Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'elefante


elefante.jpg

Le parole ci condizionano. Le associazioni di parole ci condizionano. Una sola parola può evocare un gruppo di parole. Se, come ha scritto George Lakoff, un professore di Berkeley, si dice a qualcuno di non pensare all’elefante, quello ci penserà tutto il giorno e se lo sognerà di notte, magari emettendo qualche piccolo barrito nel sonno.
In questo momento l’Italia è ipnotizzata dall’elefante, parla solo dell’elefante e fa alla fine quello che desidera l’elefante: non parlare dei problemi reali, di dati, soluzioni, prospettive.

Così come l’elefante si evoca con parole come proboscide, zanne, grandi orecchie, lo stesso avviene in questa campagna elettorale con giustizia, Iraq, sondaggi, terrorismo, televisioni, grandi opere, Islam, conflitti di interesse, calcio, par condicio per citarne solo alcune.
Tutte parole legate tra loro che portano implacabilmente all’elefante.
Gli elefanti usano le associazioni di parole per affermare il contrario del loro significato, come “compassionate conservatorism” di Bush. Compassionevole? Bush?

Per sottrarsi al gioco dell’elefante, uscire dal suo recinto di parole, bisogna ignorarlo e parlare di cose concrete, di numeri, cifre, fatti.

Usare parole che non può usare, che non capisce.
Cosa ne sa un elefante delle energie alternative, delle nuove tecnologie, della lotta alla mafia, di un’amministrazione a misura di cittadino, della riduzione del debito dello Stato, dello sviluppo della Ricerca, del lavoro precario?

Sono parole che gli procurano fastidio e vanno fatte emergere in modo semplice, diretto. Parole che vanno collegate tra loro perché creino un nuovo contesto, un “frame” alternativo. Un luogo in cui la parola elefante non può più esistere.
E anche se dovesse continuare a esistere rappresenterebbe il passato, quello che forse c’era, ma adesso non c’è più.

21 Feb 2006, 17:16 | Scrivi | Commenti (1410) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

@ luce gian

e vieni quì a dire di non votare? Tu sei pazzo caro mio, io voto eccome il 5 stelle

ritorno alla_lira, genova Commentatore certificato 18.09.12 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti! Avevo preparato una lettera formato word, con contenuti anche riservati: nulla di che, per carità, ma destinati solo alla persona Beppe Grillo, da sottoporre alla sua attenzione personale. Estrapolo lo spunto che mi ha spinto a scrivere: mi pare strano che Beppe, così attento e vivace anche in termini culturali, non abbia fatto ancora una segnalazione sul METODO ANTISTRONZI. Non che si debba seguire gli americani in tutto, ma la segnalazione che inoltro ora eguaglia quella dell'elefante di Beppe e ritengo che i principi enunciati in essa siano validissimi alla "causa" MANDIAMOLI A CASA! Sarei lieta di approfondire l'argomento. GRAZIE. SALUTI E BUONA EPIFANIA!

Loredana G. Commentatore certificato 04.01.08 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Non so se vado fuori tema.
Sono un ragazzo di Roma; sono stato volontario per tanti anni, da quando ne avevo 16 (ora ne ho 32).
In questi ultimi anni ho tentato di costituire un gruppo per la salvaguardia del territorio in cui abito (il IV Municipio), che è sempre più in balia della tribu' dei Magna-Magna.
Quest'anno, visti gli scarsi risultati, ho tentato l'accesso allo strato più inferiore della scala gerarchica politica, quello del Consiglio Municipale.
SONO STATO FATTO FUORI, SEGATO, TROMBATO IN PARTENZA, DALLE STESSE PERSONE CHE AVREBBERO DOVUTO CANDIDARMI.
Hanno fatto risultare che è stato un errore... e mi hanno candidato in un Municipio (il V) in cui non solo non conosco nessuno, ma in cui nemmeno potevo votarmi da solo.
Il motivo di riflessione è: PIOVE SEMPRE SUL BAGNATO.
Estirpare le maleabitudini diventa quasi impossibile, se ti sfilano la zappa di mano.
Ciao Beppe, sei un grande.
Come vedi noi ci proviamo, ma a te darebbero sicuramente più ascolto...
Paolo Pierantozzi

Paolo Pierantozzi 21.07.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Voglio farvi una domanda: secondo voi quante probabilità c'erano che la polizia di Londra decidesse nel 2005 di fare una esercitazione antiterrorismo, immaginando degli attacchi con esplosivi piazzati proprio nelle stesse stazioni in cui poi gli attacchi sono realmente avvenuti, nello stesso giorno e alla stessa identica ora? La risposta è semplice: le stesse probabilità che c'erano, nel 2001, che la difesa aerea americana e la CIA decidessero di simulare un attacco a palazzi e grattacieli, con aerei civili dirottati, proprio nel giorno e nell'ora in cui i veri attacchi sono avvenuti...
Non ci credete?
E' tutto documentato sul mio sito, su www.xander.it/verità11settembre.htm e su http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3048

Alberto Lupo 12.05.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
abbiamo vinto con un solo gol di scarto, su rigore, ai tempi supplementari.
Abbiamo vinto male.
Ma abbiamo giocato bene, e comunque ABBIAMO VINTO.
Da due giorni sono in orgasmo permanente, al pensiero che per la nostra vittoria è stato decisivo il voto che un infido comunista - dopo questi fatti, tale diventerà Tremaglia agli occhi di Berlusconi - ha voluto concedere agli Italiani all’estero…
Cari saluti,
Roberto Sega

PS: ma è proprio necessario che cittadini italiani che risiedono in permanenza all'estero votino in Italia? Non si corre il rischio che il loro voto abbia doppio valore: all'estero e qui da noi?
Certo, finchè i risultati sono questi, VA BENE COSI'!
PPS: quanto ci sono costati gli exit poll? Non sarebbe il caso di abolirli, data la loro evidente dimostrata fallibilità, oltre che la loro sostanziale inutilità?
Chi li vuole, se li paghi!!

roberto sega 13.04.06 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
forse vado fuori tema, ma lo voglio esprimere lo stesso:

Il recente “bon mot” di Berlusconi (consentitemi di non chiamarlo “onorevole”, termine che non gli si addice) mi ha offeso, ma non più di tanto, considerato che ormai da anni, con toni denigratori, mi sta definendo “komunista”, mi dice che sono un fesso perché pago le tasse, ed ultimamente mi ha detto che la mia esistenza, per il mio Paese, è stata solo una palla al piede...
Quello che più mi ha scandalizzato, invece, sono stati i calorosi applausi che quella platea ha tributato a quella triste volgarità gratuita.
Un pubblico attento, serio e dignitoso avrebbe accolto quelle parole con un silenzio di gelo, e non l’avrebbe accettata nemmeno quale semplice ironia.
Quegli spettatori plaudenti hanno dimostrato di essere un’accolita di bottegai, magliari, osti e pizzicaroli, sicuramente selezionati fra i più convinti forzitalioti, e Berlusconi ha dimostrato di trovarsi bene al loro cospetto, avendone lo stesso spessore morale e lo stesso livello culturale.
Spero che qualche adepto di Berlusconi - numerosi su questo blog - vorrà replicare.
Cordiali saluti.
Roberto Sega

roberto sega 05.04.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi tutti,
RICORDO TERMOLI.
Sono stata a Termoli in Molise, (prov Campobasso) per alcuni mesi.
E' una città dove si intrecciano MAFIA, APPALTI TRUCCATI, TERRORISMO AMBIENTALE E INQUINAMENTO(ALTO TASSO DI LEUCEMIE DOVUTE A PRESENZA DI INDUSTRIE E DISCARICHE CHE PRODUCONO SOSTANZE TOSSICHE).
TERMOLI E' UNA CITTA' SULL'ADRIATICA DOVE PASSANO LE PEGGIORI MANFRINE TRA NORD E SUD ITALIA.
OVVIAMENTE C'E' UN CONTROLLO ALLUCINANTE E LA GENTE E' OMERTOSA (TUTTI SANNO MA NESSUNO DENUNCIA) PERCHE' LA MAGGIOR PARTE DEGLI ABITANTI HA AVUTO UN LAVORO TRAMITE RACCOMANDAZIONI CHE SI MUOVONO IN AMBITO POLITICO E CHE COINVOLGONO ANCHE L'ARMA DEI CARABINIERI, COME UN PO' OVUNQUE.
NEL TEMPO IN CUI SONO STATA LI' HANNO ARRESTATO LA DIRIGENTE DELL'OSPEDALE, MOGLIE DEL SINDACO DI GIANDOMENICO, X AVER RUBATO DAL REPARTO UN MACCHINARIO X ECOGRAFIE CHE E' STATO RITROVATO NEL SUO STUDIO DOVE FACEVA ABORTIRE DONNE IN NERO E NON SOLO... IL SINDACO PURE E' STATO INQUISITO X VARI MOTIVI.
INQUINAMENTO E' ALTO E LA GENTE, RASSEGNATA ASPETTA CHE LA SITUAZIONE CAMBI E VENGA DENUNCIATA E RISAPUTA A LIVELLI PIU' AMPI.
HO COME LA SENSAZIONE CHE SE SI TRASFORMA TERMOLI, DOVE SI GIOCANO IMPORTANTI MOVIMENTI LEGATI A MAFIA, DROGA E CORRUZIONE, SI SVELINO GRAVI EVENTI E INTRALLAZZI SPORCHI IN TUTTA ITALIA, PROPRIO PERCHE' TERMOLI, ESSENDO "SCONOSCIUTA" AGLI ITALIANI, E' STATA USATA COME PUNTO DI FORZA DELLA MAFIA E COME DISCARICA DI MOLTE SCHIFEZZE...
GIUSTO PER NON DIMENTICARE...
E DI QUESTIONI SOMMERSE CE NE SONO ANCORA MOLTE...
CHI PU0' FARE QUALCOSA LO SA ED E' IL CASO DI DARSI UNA MOSSA... ANDATE A INDAGARE PER CREDERE...ANCHE SE PER ANNUSARE L'ARIA CHE TIRA LI' CI VUOLE CORAGGIO...
P.S. IL MOLISE, PROPRIO PER QUESTE SITUAZIONI E' DA SALVARE E TUTELARE... E' UNA TERRA SPLENDIDA...

Silvia Spanu 01.04.06 12:30| 
 |
Rispondi al commento

fino ad oggi l'unica persona che è capace di non persare e di dare soluzioni talmente concrete da far paura e LUI Di Pietro .

stefano masetti 30.03.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe!

sono convinto più che mai di non andare a votare come faccio da tanti anni,
con questi politici,ha un senso?
spero che la pensi come me almeno il 70%,cosi l'Europa vedrà che DESTRA E SINISTRA ha L'ITALIA!
IO HO SOLO VERGOGNA!
LA FRANCIA CI DEVE INSEGNARE!
NON VOTATE,MA LOTTATE X VOI NON X IL PARTITO! AUGURI!ITALIA!

luce gian 23.03.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

21 marzo
visita del premier a genova:
bilancio: bambina di quindici anni con trauma cranico per manganellata alla testa; insulto del premier a ragazzo che urlava Viva Mangano, o come cavolo si chiama lo stalliere del premier in odor di mafia...
piu' i soliti sorrisi
Il G8 non si dimentica e rivive nella cruda realta'..la polizia se la prende con donne e bambini

Lasa elias 21.03.06 23:

lasa elias 21.03.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schultz...oggi la'nnunziata si son permessi di chiedere all'elefante perche' le sue aziende son cresciute di +del 30%nei suoi 5 anni di 'gov'....
in tutte e 2 le occasioni l'elefante si e' comportato da cabarettista....diffondere 1 sapere diverso potrebbe aiutare...diffondere il dvd di Deagli,quel Prime minister S.B. documenti della scuola diaz intercettazioni...insomma se tutto cio' vale per i comuni cittadini vale pure x i +grossi elefanti??o no??

NO ALLA VIOLENZA

Edoardo Barzano' 12.03.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento

lo scorso Giovedi, ho assistito allo spettacolo di Beppe Grillo, e sono rimasto allibito nel vedere il filmato del parlamento Europeo. Il sign. Berlusconi,si vanta tanto del fatto che in Europa, da quando lui è in carica siamo stimati. Difatti dal filmato si può vedere come gli altri Stati ci stimino. Ma il male non è in questo, gli altri rappresentanti Italiani , non hanno avuto il coraggio di dissociarsi dalla persona che stava parlando, e stava in quel momento rappresentando l'Italia. Sicuramente non rappresenteva me. Ma nessuno ha detto questo, mi chiedo il perchè i "politici" invece di giocare come i bambini, "lui è brutto io no" non portino avanti un programma valido per far decollare l'Italia. Se un domani ci ritroveremo come l'argentina sicuramente l'avremo voluto noi con le nostre scelte, ma anche con la nostra capacita di nasconderci con la testa sotto la sabbia. In questo momento il voto, è un terno al lotto, quele sarà il male minore? Un opportunista che fa i propri interessi, o un ex democristiano che vuole far apparire il suo rivale come il diavolo? Con questi giochi non si risolvono i problemi dell'Italia. Grazie Grillo almeno tu ci provi a dare conoscenza.

Luca Mori 11.03.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Ad Alessandro Rossi

La democrazia politica è, obbligatoriamente, fisiologicamente rappresentativa.
Non potrebbe non essere così!
La città/stato Atene era un villaggio o poco più, pertanto, la gestione dei problemi della "polis" coinvolgeva direttamente ogni persona.
Nelle realtà statali di oggi non è più possibile!
Il lievito della democrazia è stata ed è la CONOSCENZA da parte dei cittadini, che possono, poi, organizzare il dissenso o l'assenso e manifestarlo attraverso i mezzi d'informazione.
Ecco perchè chiunque ambisce al potere politico cerca, innanzitutto, d'impadronirsi di televisioni, radio e giornali.
La nostra realtà!
Ogni cittadino ha la responsabilità di conoscere per poter successivamente elaborare una decisione di voto, quindi, gli occorre una corretta informazione e, poi,
l'allenamento alla capacità di critica.
La pigrizia mentale in democrazia è un grave atto di insensibilità sociale!
Sfruttando l'evoluzione informatica si potrebbe tornare alla democrazia diretta, come in Atene.
Si spera, almeno!
Mi fermo quì e la saluto.

emilio d'ambrosio 10.03.06 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Non criminalizzo i tanti cittadini, che nel 2001 votarono Cdl, sommersi dalla fantasmagorica chiacchiera di Berlusconi.
Ora no!
In questi cinque anni tutti hanno constatato quante nefandezze siano state fatte da questo "signore":
a-1-esaltare l'illegalità (i condoni), trasformando il nostro Paese da culla del diritto in culla dell'illegalità istituzionalizzata;
2-depenalizzare i tanti reati contabili e fiscali, che sono socialmente i più odiosi, perché rappresentano l'arroganza del ricco e, perciò, ovunque penalmente sanzionati;
3-battersi con convinzione, perché non fosse approvata alcuna forma di liberalità (indulto o amnistia), nei riguardi dei detenuti, ma avete votato la legge ( l'ennesima!), che inibisce al P.M .di ricorrere in appello se il 1° giudizio é favorevole all'imputato ( vedi Berlusconi, Previti, Dell'Utri ed altri loro sodali), garantendo loro l'immunità!
4-sostenere e difendere chi ha corrotto un giudice, per avere la sentenza favorevole, mortificando, così, il principio "principe" dello Stato di diritto "lex erga omnes", che, nato con la "Magna Charta", ha sempre distinto uno Stato civile, facendo regredire il nostro tra quelli ove la giustizia é censitaria;
5- concretizzare l'improvvida iniziativa di fine legislatura scorsa del centro-sinistra di destrutturazione dello Stato unitario, immemori delle tante fatiche e del tanto sangue versato dai nostri lontani predecessori, astratti dalla realtà geo-politico-culturale , che si muove, invece, verso l'esaltazione dell'integrazione europea, anziché il localismo;
6-formulare una riforma scolastica, che ha umiliato la scuola pubblica messa in competizione con il titolificio delle private, svilito i contenuti disciplinari attraverso la precarietà della loro continuità, condizionata, sciaguratamente, al gradimento dell'utenza (opzioni!), degradando, così, il SAPERE, che é un bene umano assoluto, poiché ispira e guida il nostro agire, alla stregua di una qualsiasi merce ( patate, fagioli

emilio d'ambrosio 10.03.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento

LE FUTURE IMPORTAZIONI DELLA DEMOCRAZIA FIRMATA USA: http://www.controinformazione.it/articolo.asp?IDA=209

donato deufemia 09.03.06 01:59| 
 |
Rispondi al commento

1946-2006

8 marzo, festa della donna.

E se noi donne non votassimo?
Questa sarebbe la vera protesta!

Giuliana-Mestre Ve

dori giuliana 08.03.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x EMILIO D'AMBROSIO;

contributo utile ma non condivido la tua analisi.
Tu sostieni che la democrazia è il miglior sistema da 25oo anni.Ebbene in 2500 anni sono state ben pochi i secoli di reale democrazia o similare. un secolo nell'antica Grecia, qualcosa nella roma repubblicana, qualcosa nell'epoca dei comuni italiani.Quindi l'occidente ha avuto per lo più monarchie più o meno costituzionali, dittature, imperatori,teocrazie, ecc. ecc.
venendo all'oggi, tu confondi i termini: QUESTA NON E' DEMOCRAZIA, MA E' "DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA". Un sistema che usurpa del termine democrazia. la democrazia è il governo diretto del popolo riunito in assemblea (i 30.000 ateniesi riuniti all'agorà per intenderci).
La democrazia rappresentativa mostra tutti i suoi limiti ormai: il popolo può solo agire con una crocetta su un simbolo di partito e su un candidato scelto dai vertici di partito ogni 5 anni.Oppure può non votare ma qualcuno governerà per lui comunque. Il vero potere non è del popolo ma delle segreterie di partito.Una volta ottenuto il voto i politici rappresentanti di professione fonno quel cavolo che vogliono nell'interesse proprio. E se andiamo a vedere la quantità di pregiudicati e inquisiti che i partiti si apprestano a mandare in parlamento grazie alle crocette che metteremo alle elezioni (senza avere reali alternative) direi che il sistema ormai è marcio.
non si lasci ingannare dalla propaganda del sistema rappresentativo, che gli interessa soltanto riprodurre se stesso e il proprio potere: questo è il sistema rappresentativo NON E' DEMOCRAZIA.
saluti

alessandro rossi 07.03.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia, nonostante contenga tanti difetti, resta, a distanza di 2500 anni, ancora la formula di governo, che richieda la partecipazione dei cittadini.
La partecipazione per essere efficace, però, richiede il coinvolgimento di ognuno nei problemi della collettività, prendere parte all’elaborazione delle soluzioni e controllare l’attuazione da parte delle istituzioni.
La funzione dei partiti dovrebbe essere di convogliare, coordinare e dare modalità espressiva compatibile col sistema alle volontà individuali!
La debolezza della formula “democrazia politica” è proprio nell’indolenza dei cittadini: se un partito o una coalizione è nelle mani di un soggetto animato da soli interessi personali e dei propri accoliti, allora il sistema è esposto gravissimi rischi.
La direzione politica è vitale per un qualsiasi Paese, perché da il “la” ad ogni attività, la ispira e la motiva idealmente.
Negli anni ’90, pur tra grandi problemi economici e finanziari (disoccupazione, un enorme debito pubblico ed una grande inflazione), si generò un enorme entusiasmo, perché c'era il sogno dell’integrazione monetaria (euro) e dell’allargamento dell’Europa.
Essi, però, sono stati tradotti con scarsa intelligenza (l’euro in Italia e la costituzione in Francia e Danimarca, mentre l’Inghilterra, coerente con il suo antieuropeismo, ha avversato tutto!).
Bisogna porsi dei sogni intorno a cui la collettività si coagula, si identifica e si evolve, altrimenti si vive nella stagnazione ideale e nella materialità più squallida!
Ai nostri figli non possiamo dare solo esempi di becero consumismo, ma dobbiamo dare valori
etici e ideali, che li guidino nella vita, sempre più difficile!
Saluti da un cittadino, che conserva, nonostante tutto, la speranza!

emilio d'ambrosio 04.03.06 23:15| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA APERTA, SENZA FRONTIERE, A TUTTI I CITTADINI ONESTI

Se ci si facesse una graduatoria relativamente a tutti i personaggi politici italiani sull'ingordigia politica, sugli obiettivi più negativi ai danni dei cittadini onesti cui può mirare un governo, sull'appoggio del tacito assenso con chi esercita il crimine, con conseguente accettazione della protezione dei criminali e rifiuto automatico di protezione delle vittime, Berlusconi ne uscirebbe il vincitore assoluto col massimo negativo dei voti.

A me mi sta facendo morire lentamente, tollerando a tutta forza che vengano protetti i criminali funzionari dirigenti dell'Amministrazione dell'Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano che mi hanno fatto spezzare la salute anche dopo il contagio della tubercolosi in servizio e per causa di servizio, come meglio spiegato e provato nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

AL RIGUARDO, PERSINO DUE VITTORIE SCHIACCIANTI IN MIO FAVORE AVANTI AL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER LA LOMBARDIA NON SONO SERVITE A NULLA. SONO STATE CALPESTATE DAGLI STESSI DIRIGENTI FUNZIONARI AMMINISTRATIVI PER LUNGHISSIMI ANNI.

Io non so voi cittadini come chiamereste un uomo PRESIDENTE DEL CONSIGLIO che fa accettare tutto questo se capitasse a chi legge. Ho il dovere morale di avvertire tutti gli ignari cittadini in buona fede che la peggiore discriminazione l’ho vista applicare proprio durante il mandato che ha ricevuto Berlusconi come capo del Governo.

Credo che gli italiani abbiano l’ultima possibilità di salvezza recandosi alle urne ed impedire altre rovine e che Berlusconi recuperi consensi elettorali per provvido intervento del Presidente U.S.A. che vuole solo alleati a favore di ogni guerra che gli passa per la mente: ATTENZIONE: LORO SI AIUTANO E SI CONSIGLIANO PERCHE’ SI RASSOMIGLIANO! …Continua qui sotto appena è possibile..(2)…


Giovanna Nigris 04.03.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)….HA RAGIONE PRODI: “BERLUSCONI E’ UN PERICOLO PER IL PAESE”. Mi piange il cuore doverlo ammettere, ma purtroppo mi è stato tragicamente provato anche ora che sono in ossigenoterapia quotidiana domiciliare. BERLUSCONI, DOPO CHE E’ STATO INFORMATO DEI TRAGICI FATTI DI SERVIZIO CHE MI RIGUARDANO, MI HA DIMOSTRATO DURAMENTE DI NON AVERE UN CUORE UMANO, MA DI PIETRA. Egli pensa solo ad approfittare della sua carica politica e basta, pensando solo alla sua bottega.

PER LA MIA VICENDA INVECE, COL SILENZIO ASSENSO ACCONSENTE CHE CON L’USO DEI BOICOTTAGGI ILLECITI, MI SIA RIFIUTATO IL RISARCIMENTO DANNI ALLA MIA PERSONA RIDOTTA ANCHE SUL LASTRICO SENZA NEPPURE POTERMI CURARE CON RELATIVI FARMACI A SUFFICIENZA PERCHE’ DOVREI PAGARLI SENZA POSSIBILITA’ ECONOMICHE. E’ A QUESTO PUNTO CHE DAL POSTO DI LAVORO SONO STATA SPIETATAMENTE INDOTTA. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 04.03.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

POLITICO: - Ciao Giornalista, chiedimi dell'aviaria?

GIORNALISTA: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?

POLITICO: Non c'è niente di preoccupante, ma tu chiedimi ancora dell'aviaria?

Giornalista: - Politico, Dimmi Cosa ne pensi dell'aviaria?
---------------------------------------------------------
E che c..o, fin che ci sono Giornalisti a cosa sevono gli elefanti?

---------------------------------------------------------

Harry Steed 03.03.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Ottima fotografia!!!!
Noi con la nostra associazione importiamo prodotti fatti con escremento-cacca di elefante e ci facciamo anche le bomboniere per matrimoni....direi che nulla va' sprecato!!!!
Ciao e grazie
Paolo

Paolo Fiorentini 03.03.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho chiesto ad un amico americano quale risonanza abbia avuto la visita di
Berlusconi a Washington, che tanto sciato ha suscitato in Italia.
Questa è la risposta.

"... your two American friends, who daily read the San Francisco Chronicle
and
the New York Times (internet during the week, newspaper on Sunday), had
absolutely no idea that Berlusconi was in the country (or even on this
continent). So, the answer to your questions is that it was
absolutely, completely ignored here in the US."

Potenza dei media: dove ne sei padrone, puoi imporre la tua presenza e far
credere al popolo quello che ti fa comodo.
Dove non conti niente, danno il giusto peso a quello che vali.

Cordiali saluti.

Gian Paolo Guelfi

Gian Paolo Guelfi 02.03.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho un fumino!
Oggi il notro Vate dell'economia creativa Ha commentato i dati economici CRESCITA 0 , perdita di posti di lavoro, saldo PIl -4.1%, come risultati positivi si perche lui aveva previsto peggio, è come essere contenti se si sta immersi nella m.... fino alla fronte perchè perchè potevamo imbrattare anche i capelli.
Altro fumino che mi viene é quando il sopracitato
Vate ci dice che non ha tolto di tasca soldi agli italiani, ma ogli volta che ha fatto un condono e ne ha fatti tanti ha caricato su i poveri tapini
sepre ligi ai loro doveri un aumento di indebitamento statale, una diminuzione di servizzi, un aumento di tasse indiette (vedi l'aumento delle tasse sulla benzina con il suo aumento) e intanto i furbetti e i furboni pagano un decimo o un centesimo di tasse saltando da un condono all'altro.

Daniele Colombo 01.03.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Pirla fottuto di un beppe

Franceso D'alessandro 01.03.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento

IL LINGUAGGIO DELLA POLITICA
di Brunella Mascarino (fonte: TG Leonardo)

"Non pensate a un elefante".
Già, provate a dirlo senza pensarci!
Il risultato qual è? Che l'idea dell'elefante si fissa bene nella vostra mente.
Il perché sia così difficile riuscire a non pensare a un elefante, quando qualcuno ci impone di non farlo, è il punto di partenza per una riflessione che apre orizzonti molto interesanti.
In questo esempio, apparentemente banale, sta l'essenza della teoria di George Lakoff, uno dei più noti linguisti americani.
Insegna scienze cognitive e linguistica all'università di Berkeley, in California.
Recentemente ha pubblicato negli Stati Uniti un libro che sta avendo grande successo.
Ora "Non pensare all'elefante" - questo è il titolo del volume - è stato tradotto anche in italiano.
L'elefante in questione è il simbolo del partito repubblicano americano.
Negli Usa il libro è ormai un caso editoriale che ha rivoluzionato il dibattito politico, dopo la sconfitta democratica nelle elezioni presidenziali americane del novembre 2004.
Sconfitta da cui Lakoff prende spunto per spiegare la sua teoria, basata sul concetto di "frame", ovvero di "cornice", in cui occorre inquadrare ogni concetto per introdurre al meglio un dibattito.
Insomma, i democratici avevano perso le elezioni non per i contenuti del loro programma, ma per l'incapacità di comunicare in modo coerente.
Durante le presidenziali del 2004 i repubblicani hanno fin da subito definito il candidato democratico Kerry come "un debole".
Poi hanno fatto in modo che ogni giudizio su Kerry rievocasse questa immagine.
I democratici, invece, hanno espresso una serie di critiche alla gestione Bush di giorno in giorno diverse, senza mai coordinarle in una sola immagine negativa che gli elettori potessero associare al presidente.
E così, secondo Lakoff, "Bush era semplicemente attaccato, mentre Kerry era incastrato".
Insomma non si è trattato di una guerra di idee, ma di una battaglia linguistica.

Francesco Lanzillotta 01.03.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mentre leggo nel glob mi è venuto in mente, tutta questa guerra degli ascolti televisivi percentuali ma, io sono cinquantenne scusa l'ignoranza ma, come viene rilevato questo ascolto? tutti quelli che guardano le tv locali che sono molti,qui in Sardegna sono molti dove vengono collocati? presumo siano contegiati nelle percentuali contese.Tu che sei un Comico potresti fammi sapere come funziona veramente questa storia? le machinette esistono e se esistono chi le ha?

andea scanu 01.03.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto bello l'incontro di ieri sera a Modena. Grazie da
Antonio, da Modena

PS nell'elenco dei prodotti alimentari contaminati da microparticelle di metalli pesanti che hai mostrato ieri sera ci sono anche i tortellini FINI, gloria locale.
Lo stabilimento FINI si trova a poche centinaia di metri dall'inceneritore di Modena.

Antonio De Carlo 01.03.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalla Foto dell'Elefante si capisce come è nato Berlusconi.

Giorgio Barbagallo 01.03.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, seguo con molta attenzione il tuo blog anche se devo ammenttere che ogni tanto devo "staccarmi" dal tuo sito per evitare di commettere atti di cui potrei NON pentirmi :)
Ti scrivo perchè sto costruendo (non personalmente) la mia casetta e vorrei installare i pannelli solari. Il riscaldamento dell'abitazione sarà a pavimento e per quanto riguarda la cucina, vorrei evitare l'allacciamento al gas (anche perchè se continuo a seguire il tuo blog potrei rischiare di farene un uso improprio) ed acquistare una cucina elettrica. La domanda è: "devo installare sia i pannelli fotovoltaici che quelli termici?". Sto guardando in internet ma c'è molta confusione in merito. Mi puoi aiutare?
Grazie
Fabiola

Fabiola Consolini 01.03.06 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe, ieri sono venuta vedere il tuo spettacolo quì a Modena...è stato fantastico!...voglio dire solo una cosa:
abbasso i reality show!!!! ragazzi, non se ne può più di ER Mutanda and co. siamo stanchi di dover pagare il canone e vedere sempre le solite MERDATE!!!!!!
vi prego...basta...
abbasso i rality e la tv spazzatura

simona sistenti 01.03.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

la situazione economica del nostro paese è lo specchio del tipo di classe dirigente che da certi personaggi in poi hanno abbondato in Italia.
Cresciuti a pane e mazzette il fine ultimo di molti di loro è stato sempre il potere.
Droga dei colletti bianchi, il potere logora chi non ce l'ha!
in altri paesi poi al malaffare dei politici si reagisce con indignazione profonda da parte di coloro i quali hanno un minimo senso di giustizia.
I politici svolgono la loro attività rendendo veramente conto di quello che è il loro operato.
in Italia avete mai visto nessuno dimettersi per motivi non dico di poco conto ma per scandali anche gravi?
Ancorati come le navi in porto preferiscono affondare insieme ad esse pittosto che lasciare il posto di rendita.
Briganti di ultima generazione cresciuti studiando economia e finanza alla scuola del ladro.
Quello che deve cambiare a destra e a sinistra o al centro è il senso di giustizia e dello stato e della cosa pubblica.
Cominciare dalle piccole cose per poi affrontare le grandi.
Cambiamo in meglio con la partecipazione di tutti.
incazz.....ci di più e non chiudiamo gli occhi!!

francesco ventura 01.03.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento

L'Iraq rimarrà per ancora un lungo periodo di tempo il pretesto per mantenere in piedi l'enorme lobby industriale delle armi da guerra.
Senza le mille piccole guerre l'economia di alcuni paesi subirebbe brusche frenate.
2300 ragazzi americani morti dalla fine della guerra, evidentemente, non suscitano la pietà di un popolo, quello americano, che non vede mai più in là dei suoi confini.
E il dramma di queste famiglie rimarrà solo loro.
senza vergogna

giacomo bettini 01.03.06 11:11| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
ti scrivo da Ragusa dove la situazione politica comunale, al pari di quella regionale, ricalca il malaffare ormai radicatosi in sicilia.
Abbiamo dei "rappresentanti" del popolo che fanno venire i brividi. Vi inviterei a sentire parlare il Sen.Riccardo Minardo, messo lì dal fratello, titolare di una grossa impresa di raffinazione petroli. Guarda quello che "non" ha fatto in due legislature (consultate il sito del senato). Oppure ascolta il presidente del consiglio comunale, ex direttore dell'istituto case popolari, Nello Dipasquale, che ha costruito una carriera sulle false promesse.
Guarda dov'è l'onorevole Mauro, indagato, incarcerato e purtroppo ancora protagonista a Ragusa. Comune commissariato..seppure di una ex giunta di sinistra (sindaco Solarino).
Non ho prove, come tutti i normali cittadini che svolgendo il proprio lavoro nel silenzio, s'accorgono però, del sacco che viene esercitato nella propria città.
E vogliamo parlare del consiglio comunale, certi analfabeti che oziano con la gazzetta dello sport sulle poltrone dell'aula, per incassare il loro misero gettone di presenza.
Consiglieri del più infimo livello, se ne salvano pochi, il resto è immondizia!
Se vuoi ti posso mandare alcune registrazioni delle loro sedute comunali per vedere che fine fanno i soldi dei ragusani.
Di recente è venuto in visita Ciampi, nella piazza in cui ha presenziato alla cerimonia con le autorità, era circondato da (ho le foto):
Sen. Cuffaro (indagato per mafia), On. Mauro (condannato), Sen. Drago (altro probiviro nella terra di Sicilia!), Sen Minardo (ti prego ascoltate qualche intervista vi piscerete dalle risate) e un codazzo di portaborse da fare paura.

purtroppo mi inc...o e non ho altre armi da usare che la ragione e la penna (o il pc)!
Ma che fine faremo adesso!!
il ricambio non si vede e aspettare le elezioni non serve a nulla, chi salirà, regnerà! Sarebbe da scendere in piazza con le pentole e stimolare tutti gli altri ragazzi a reagire. Chissà

lorenzo perlini 01.03.06 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In proposito di campagna elettorale volevo proporre a tutti gli italiani di spegnere le televisioni nelle loro case, almeno fino ad Aprile, di modo che ognuno potrà pensarci su e avere un'idea più chiara di chi votare e di chi si è votato finora.....
Per favore proponetela davvero a tutta l'Italia!
Quando si parla di politica in Tv bisognerebbe spegnere o cambiar canale, magari mettere sui "cartoni animati".

Un Saluto

Stefano Menduni 01.03.06 08:05| 
 |
Rispondi al commento

ERRATACORRIGE:
L’ART. del codice civile sotto riportato e violato è il n.2087 e non il 2987. CHIEDO PUBBLICAMENTE SCUSA PER L’ERRORE DI BATTITURA.

Giacomo Montana 01.03.06 06:32| 
 |
Rispondi al commento

UN DRAMMA ITALIANO COL TERMOMETRO CHE MISURA IL CAMPO ESTREMO
DELL’ILLEGALITA’ MANTENUTA SISTEMATICAMENTE NASCOSTA ALLE GENTE

Caro Beppe,vediamo tutti l’Italia portata alla rovina in quanto si arriva persino a proteggere i criminali e di conseguenza,vengono sempre più danneggiati addirittura i cittadini che hanno subito gravi reati con danni alla persona senza fine come abbiamo visto nella vicenda che viene fatta vivere ancora FORZATAMENTE alla signora Giovanna Nigris e che come sappiamo,si può leggere con prove documentali nel sito internet: http://www.mobbing-sisu.com Un’Italia ove una povera donna dipendente assistente amministrativo di un ospedale pubblico si VEDE CALPESTARE PERSINO DUE SENTENZE DEL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE CHE GLI HANNO DATO RAGIONE IN MANIERA SCHIACCIANTE,SINO A RICONOSCERE LA FALSITA’ IN ATTI DEI FUNZIONARI DIRIGENTI DI QUELLO STESSO OSPEDALE. Sapete perché tutto questo? Perché non deve emergere che quattro dirigenti di quell’ospedale violando l’art. n.2987 del codice civile hanno fatto contagiare la tubercolosi in servizio e per causa di servizio alla propria dipendente. Non si deve sapere soprattutto perché verosimilmente i posti di comando di quei quattro dirigenti che non avevano provveduto a rendere operativi neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione,erano stati fatti nominare da personaggi politici che si sono sempre nascosti persino di fronte a questo dramma umano gravissimo. Per continuare a riscuotere ancora fiducia della gente? Ho il grave sospetto che i calcoli erano che la vittima non sarebbe vissuta a lungo e con lei sarebbero sparite le tracce dei crimini lasciati impuniti. Questo l’ho sempre voluto impedire,dando io stesso sempre volontariamente,assistenza infermieristica alla malcapitata signora facendola salvare sempre in tempo dal Pronto Soccorso e dai reparti di altri ospedali. Ecco che cosa si deve sopportare per fare ottenere immeritatamente voti elettorali. Giacomo Montana

Giacomo Montana 01.03.06 06:18| 
 |
Rispondi al commento

Credo che purtroppo l'elefante è riuscito a modificare l'assetto stesso delle nostre istituzioni, da quando l'elefante è entrato in politica i suoi stessi avversari politici hanno fatto riferimento ad esso cominciando ad utilizzare la parola "leaders", non era il capo dello stato che decideva chi doveva fare il presidente del consiglio?. L'elefantismo è colpa di quella classe politica che ha accettato il vocabolario dell'elefante ed ha cominciato a combatterlo con le armi da lui proposte. La televisione è diventata l'unico terreno della battaglia elettorale, un incubatrice dentro la quale l'elefante si trova a proprio agio, dai pochi contenuti del pre-elefantismo si è ormai giunti ad un populismo molto simile ai regimi sudamericani. Il semplicismo della campagna elettorale fa molto comodo all'elefante che può ridurre il proprio campo semantico a pochissimi temi quali la bontà del suo operato, la non compattezza del suo avversario(quasi fosse reato la pluralità di idee), il pericolo rosso. I tratti semantici dell'efante sono veri o falsi, buoni o cattivi, belli o brutti, non vi sono vie di mezzo. L'elettore deve fidarsi dell'elefante o del suo nemico, gli è stata negata la possibilità di poter valutare con mezzi propri: se l'elefante riuscirà ad apparire bello vincerà, il suo avversario dice solo che non è bello, non riesce a spostare l'attenzione dove lei ed io vorremmo ma dicendo solo che l'elefante non è bello avvalora ancor di più la sua onnipotenza semantica.

Francesco Potenza 01.03.06 06:14| 
 |
Rispondi al commento

LA FINE DEI GRANDI PARTITI POLITICI PROSEGUE, OPPURE PRESTO CI SARA’ UNA REGOLARE RINASCITA E UN RILANCIO?

I partiti politici italiani arrancano come una vecchia fa su per la salita. Questo mi spinge a qualche considerazione sui personaggi noti e meno noti della politica italiana e che rivolgo alle persone che desiderano più rispetto più onestà e trasparenza per tutti i cittadini del nostro bene amato Paese.
Oramai la gente li ha scoperti a fare tutt’altro che la politica per il Paese. Arricchirsi approfittando della fiducia degli elettori non poteva durare a lungo. Prima o poi la fine dei grandi partiti politici italiani sarebbe stata di dominio pubblico e questo lo si sapeva. Oggi proprio perché siamo su questa strada dissestata, tutto in Italia è in crisi eccetto le FORTUNE ECONOMICHE DEI PERSONEGGI POLITICI CHE CREDEVAMO CHE FOSSERO ANCORA RAPPRESENTANTI DEL POPOLO ITALIANO IN PARLAMENTO. Parlano i fatti purtroppo, è inutile che qualcuno continui a cercare di nascondere l’evidenza più gigantesca. Mi auguro che finalmente ci sia una presa di coscienza generale e per il bene della Nazione si alimenti presto un adeguato dibattito prima di andare ancora alla cieca alle urne a regalare voti elettorali che si tramutano esclusivamente in SOLDONI per i candidati eletti, mentre contestualmente c’è chi nelle famiglie non riesce neppure a mantenere una vita decorosa perché nessuno pensa alle misere entrate economiche, ai costi degli affitti della casa alle stelle, ai disoccupati, ai lavori vergognosamente precari offerti in condizioni estremamente scoraggianti e deprimenti, alle pensioni da fame e così via dicendo. In poche parole è inutile che si faccia finta di non vedere il marciume che si è creato col tempo, sperando ancora sull’onestà di chi ci governava ieri, di chi ci governa oggi oppure domani. Questa mia osservazione non vuole essere affatto una provocazione giornalistica ma è una constatazione dei fatti.. CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(2)

Giacomo Montana 01.03.06 04:50| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)…. che sono tutti sotto il nostro naso. Parliamoci chiaro, la fine dei partiti politici si è potuta verificare con l’esaurirsi delle ideologie tradizionali, è emersa con la fine del comunismo mondiale e la caduta del muro di Berlino. Tutto è caduto “col muro” , ed è proseguito con un percorso senza fine, di un sommovimento giudiziario condizionato fortemente da spinte politiche di accelerazione e frenaggio che va sotto il nome di “Tangentopoli”. Le nuove regole elettorali col superamento del sistema proporzionale, certamente ha segnato l’inizio del maggioritario e la nascita del sistema bipolare ma per il popolo NON E’ CAMBIATO NULLA IN MEGLIO, semmai in peggio!! Molte gigantesche carenze ed inerzie politiche hanno sempre più contraddistinto persino questa nuova fase della vita della Nazione. Si è fatto ricorso alla nascita dei due schieramenti, ma anche questo sul piano del miglioramento economico è stato il più vergognoso fallimento evidente che la gente si potesse immaginare! Oggi si parla di Casa delle Libertà, ma io parliamoci chiaro, in quanto a libertà ho visto ancora quelle di danneggiare sempre più la gente che lavora onestamente, ho constatato la grave sofferenza economica e morale anche dei pensionati, ho visto torturare persino con derisioni e scherni una donna che ha contratto la tubercolosi in servizio e per causa di servizio per 14 anni (vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com ) e poi come tutti, vedo anch’io “LA NAVE DELLA POLITICA ITALIANA CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI, SI E’ COMPLETAMENTE INCAGLIATA TRA LE SECCHE E NESSUNO CHE DIMOSTRI SERIAMENTE DI VOLERLA AGGIUSTARE E SOLLEVARE). SI CONTINUA LA POLITICA DEL TANTO MEGLIO SE E’ TANTO PEGGIO: evidentemente rende più affari ai politicanti che pacificamente continuano a mungere “LA MUCCA” dell’economia del Paese. Vogliamo bendarci ancora gli occhi? SE PREFERITE CONTINUIAMO PURE, senza l’unità non si può migliorare nulla! Grazie per avere letto. FORZA SISU. Giacomo Montana

Giacomo Montana 01.03.06 04:48| 
 |
Rispondi al commento

Giuro che poi non ne parlo più, però questa è TROPPO bella: su un simpatico manifesto azzurro con una simpatica scritta "ITALIA FORZA!", con un pennarello nero un genio ha scritto 'NCULO VAFFA!
siamo ancora vivi.
francesca

francesca guidetti 01.03.06 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sottolineare la poca memoria storica di questo paese. Ultimamente ho visto diverse manifestazione in commemorazione delle "foibe"; indubbiamente l'evento fu un atto di estrema crudeltà ed infamia ma la strumentalizzazione che se ne fa nel nostro paese da parte di certa politica mi pare assurdo. L'eccidio di persone nelle gole carsiche mi sembra venga usato da chi necessita di martiri per apparire migliore nella nostra Repubblica e potersi "depurare" da un passato scomodo. Inoltre l'episodio in se stesso viene ad avere una lettura distorta nel momento in cui viene affiancato all'olocausto. Nel caso di specie la shoa fu lo sterminio sistematico e senza alcuna reale ragione di 6 milioni di ebrei, gli avvenimenti occorsi in Yugoslavia invece furono diretti nei confronti di coloro che fino a pochi mesi prima erano i delatori dei nazisti ed avevano usato propri ruoli e poteri per effettuare una caccia sistematica delle popolazione autoctone. In breve per lo più o erano collaborazionisti con il regime di oppresione o erano appartenti di quale regime. Da qui poi l'assurda caccia all'italliano che si venne a determinare in quelle terre e che comportò la morte di diversi innocenti.
Non voglio giustificare l'episodio di cui il genere umano si dovrebbe vergognare ma il principio che lo fa innalzare a vessillo di alcuni è ben diverso da quello che invece permea l'olocausto. Infine ho da sottolineare una piccola cosa: stiamo molto attenti agli atteggiamenti che fuori casa nostra ledono i diritti altrui ma se qualcuno è andato in Irlanda ultimamente ha potuto costatare che le mura di cinta e i controlli ai varchi sono ancora presenti a Belfast, città occupata dagli inglesi.

Giuseppe Minutoli 28.02.06 23:56| 
 |
Rispondi al commento

caro Alessandro Maso,
forse hai ragione, ma quale delega in bianco è più bianca di un'astensione? secondo me un voto non dato è un voto messo nelle mani del più furbo o del più prepotente. Qui bisogna "turarsi il naso " e votare, fare salti mortali e votare pur di togliere di mezzo i...."galantuomini" che ci accorano da 5 anni. Ciao e buona fortuna!
Maria Ricciuti

maria ricciuti 28.02.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a capire il perchè al Sig. Casini, (perchè mai dovremmo chiamere onorevoli certe persone forse sono io che non conosco il significato della parola onorevole)nessuno rammenta, quando fa il perbenista, nessuno le ricorda che lui adesso ha cambiato suocero. e suo suocero è Caltagirone? questo propio non riesco neanche a darle del Sig. prendere informazioni su Caltagirone, chiedere possibilmente hai romani abitanti alla Magliana

Iaboni Carlo 28.02.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena guardato TelevideoRai: è zeppo di "repliche" e "commenti" a quanto ha detto R.Prodi. Ma quello che ha detto R.Prodi non c'è!!!

Che cosa ha detto di preciso R. Prodi?

(non è la prima volta che capita...sembra di assistere a un delirio: gente che 'risponde' a nessuna domanda, gente che 'replica' a casaccio, e poi alla fine sempre la stessa orda di gente che ci inonda di 'risposte', ma c'è ancora qualcuno capace di fare domande?)

Ciao a tutti, ciao Beppe

Stefano Serra 28.02.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono una di quelle persone che fa parte di quella popolazione definita degli "schiavi moderni", o almeno credo. Io credo di essere una vittima della legge Biagi. Faccio parte di quell'esercito di laureati che continua a fare stage (io purtroppo ne ho fatti 2 GRATIS) e che spera ogni volta che sia la volta buona. Ormai ho perso le speranze. Se fossi un proprietario forse utilizzerei anche io tale strumento. MA NON LO SONO!! Da un anno continuo a fare stage il primo l'ho fatto in una cooperativa sociale, non potete immaginare la delusione che ho provato quando ho capito che il loro scopo non è assolutamente mutualistico ! Se ci penso mi viene una rabbia. Mi chiedo che in che società i miei genitori mi hanno messo al mondo. Sicuramente 25 anni fa non pensavano che la nostra società degenerasse in questo modo. Ma come si può chiedere a un giovane che ha studiato che ha fatto una vita da squattrinato di continuare a non prendere niente e a farsi mantenere dai propri genitori? Il Governo ha stanziato 1000 euro per i bebè non credete che ai miei genitori gli avrebbe fatto comodo ricevere 1000 euro perchè mantengono un figlio disoccupato sperando che l'ultimo stage gli possa portare un lavoro?
Io spero in una svolta, spero che il 10 l'ITALIA si svegli e che ci sia un'opportunità anche per me

Barbara 28.02.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento

A proposito dell'elefante che ormai si è impossessato di ogni centimetro del nostro ecosistema..chiunque abbia frequentato la Stazione Termini nell'ultimo mese avrà notato come sia tappezzata di manifesti del nostro amato portatore nano di catastrofi..particolarmente carini gli enormi prismi girevoli con la faccia del nostro elefantino..una metafora del nostro giramento di cojoni!!!(scusate la volgarità ma ci voleva!)

Federica Di Folco 28.02.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di parole (e proclami, direi), a qualcuno è capitato di leggere l'appello per l'Occidente (leggibile all'indirizzo URL http://www.perloccidente.it/index.php)?
Non so più cosa pensare, mi sembra che si stia diffondendo una follia collettiva difficilmente arginabile.


Caro Beppe e cari amici, buon giorno. Poiché le mie condizioni di salute lasciano molto a desiderare spesso fatico a scrivere (devo già seguire il mio sito e rispondere a chi mi scrive) e a essere partecipe come sarebbe mio desidero. CONTINUO A CONSTATARE ANCHE SULLA MIA PERSONA CHE LA POLITICA ITALIANA E’ VERGOGNOSAMENTE ASSENTE . So che il mio amico Giacomo di cui pubblico questo pensiero è anche assiduo frequentatore di questo Blog e ciò mi fa molto piacere:

“Quando si ricorre a mostrare i disordini politici di un altro paese per nascondere i propri, si è giunti all’apice dell’ipocrisia politica del proprio paese.
di Giacomo Jim Montana”

Un caro saluto a tutti e FORZA SISU!
http://www.mobbing-sisu.com

Giovanna Nigris 28.02.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento

BASTA UOMINI DI SINISTRA CON I MANIFESTI

é meglio cambiare strategia,i muri lasciamoli a loro,combatteranno da soli...sai che bell'effetto si sfidano tra loro l'uno di fronte all'altro .
Che cosa si dice di importante su un manifesto?O su un volantino o su un pieghevole?una menchia.


ditemi che ne pensate se sono folle o che
.poi volevo sapere...ma ..grillo dico lui.. beppe riesce a leggere e rispondere ogni tanto ?BEPPE vieni qui!

rizzi michele 28.02.06 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA FINE DEI GRANDI PARTITI POLITICI PROSEGUE
OPPURE PRESTO CI SARA’ UNA REGOLARE RINASCITA E UN RILANCIO?

I partiti politici italiani arrancano come una vecchia fa su per la salita. Questo mi spinge a qualche considerazione sui personaggi noti e meno noti della politica italiana e che rivolgo alle persone che desiderano più rispetto più onestà e trasparenza per tutti i cittadini del nostro bene amato Paese.
Oramai la gente li ha scoperti a fare tutt’altro che la politica per il Paese. Arricchirsi approfittando della fiducia degli elettori non poteva durare a lungo. Prima o poi la fine dei grandi partiti politici italiani sarebbe stata di dominio pubblico e questo si sapeva. Oggi proprio perché siamo su questa strada dissestata, tutto in Italia è in crisi eccetto le FORTUNE ECONOMICHE DEI PERSONEGGI POLITICI CHE CREDEVAMO CHE FOSSERO ANCORA RAPPRESENTANTI DEL POPOLO ITALIANO IN PARLAMENTO. Parlano i fatti purtroppo, è inutile che qualcuno continui a cercare di nascondere l’evidenza più gigantesca. Mi auguro che finalmente ci sia una presa di coscienza generale e per il bene della Nazione si alimenti presto un adeguato dibattito prima di andare ancora alla cieca alle urne a regalare voti elettorali che si tramutano esclusivamente in SOLDONI per i candidati eletti, mentre contestualmente c’è chi nelle famiglie non riesce neppure a mantenere una vita decorosa perché nessuno pensa alle misere entrate economiche, ai costi degli affitti della casa alle stelle, ai disoccupati, ai lavori vergognosamente precari offerti in condizioni estremamente scoraggianti e deprimenti, alle pensioni da fame e così via dicendo. In poche parole è inutile che si faccia finta di non vedere il marciume che si è creato col tempo, sperando ancora sull’onestà di chi ci governava ieri, di chi ci governa oggi oppure domani. Questa mia osservazione non vuole essere affatto una provocazione giornalistica ma è una constatazione dei fatti.. CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(2)

Giacomo Montana 28.02.06 07:16| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)…. che sono tutti sotto il nostro naso. Parliamoci chiaro, la fine dei partiti politici si è potuta verificare con l’esaurirsi delle ideologie tradizionali, è emersa con la fine del comunismo mondiale e la caduta del muro di Berlino. Tutto è caduto “col muro” , ed è proseguito con un percorso senza fine, di un sommovimento giudiziario condizionato fortemente da spinte politiche di accelerazione e frenaggio che va sotto il nome di “Tangentopoli”. Le nuove regole elettorali col superamento del sistema proporzionale, certamente ha segnato l’inizio del maggioritario e la nascita del sistema bipolare ma per il popolo NON E’ CAMBIATO NULLA IN MEGLIO, semmai in peggio!! Molte gigantesche carenze ed inerzie politiche hanno sempre più contraddistinto persino questa nuova fase della vita della Nazione. Si è fatto ricorso alla nascita dei due schieramenti, ma anche questo sul piano del miglioramento economico è stato il più vergognoso fallimento evidente che la gente si potesse immaginare! Oggi si parla di Casa delle Libertà, ma io parliamoci chiaro, in quanto a libertà ho visto ancora quelle di danneggiare sempre più la gente che lavora onestamente, ho constatato la grave sofferenza economica e morale anche dei pensionati, ho visto torturare con derisioni e scherni una donna che ha contratto la tubercolosi in servizio e per causa di servizio per 14 anni (vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com ) e poi come tutti sanno vedo anch’io “LA NAVE DELLA POLITICA ITALIANA CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI, SI E’ COMPLETAMENTE INCAGLIATA TRA LE SECCHE E NESSUNO CHE DIMOSTRI SERIAMENTE DI VOLERLA AGGIUSTARE E SOLLEVARE). SI CONTINUA LA POLITICA DEL TANTO MEGLIO SE E’ TANTO PEGGIO: evidentemente rende più affari ai politicanti che pacificamente continuano a mungere “LA MUCCA” dell’economia del Paese. Vogliamo bendarci ancora gli occhi? SE PREFERITE CONTINUIAMO PURE, senza l’unità non si può migliorare nulla! Grazie per avere letto. Giacomo Montana

Giacomo Montana 28.02.06 07:15| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti,specie al maestro che la prima lezione di politica l'ho avuta da lui quando chiesi alla mamma -perchè dicono che è cattivo solo perchè dice che quello grosso si è portato gli amici in cina?erano gli anni 80.Sono di sinistra e ieri ho fatto un sogno ad occhi aperti con la mia ragazza:
che la sinistra si fermi subito con questa campagna di manifesti che costano tanto di neon così simili a quelli dell'innominato,al massimo foglietti in bianco e nero...poi calcolare quanto si risparmia giorno per giorno e usare i canali gratuiti per dirlo o con fogli riciclati e costruire alberi invece che quello skifo di manifesti vi prego vi prego fate si che l'unico vomito che mi venga sia davanti alla crapa pelada.beppe dillo.io l'ho pensato dopo che ho letto delle mele viaggiatrici del cile e di quanto spreco c'è.
un sogno.ve lo immaginate?quelli che spendono a vuoto e noi che risparmiamo e LO DICIAMO
poi facciamo qualcosa di bello ..almeno da mangiare a fassino

rizzi michele 27.02.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
proprio ieri ho visto il tuo spettacolo ma è da due mesi che leggo il tuo blog...bisogna fare un meeting con tutti coloro che ti seguono e che scrivono al tuo blog.un meeting in una piazza organizza e poi vediamo chi è in minoranza...

jimmy andrea 27.02.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho la precisa impressione che il Berlusca stia facendo ballare l'Italia al suono della sua musica (propagandistica) e ci stia riuscendo molto bene coinvolgendo anche l'opposizione di sinistra. Ha ragione George Lakoff nel suo libro "Non pensate all'elefante", dove dice di non adoperare lo stesso linguaggio dell'avversario; noi abbiamo a che fare con un maestro della comunicazione, e nell'arte della mistificazione della realtà (non per niente ha vinto le ultime elezioni promettendo illusioni). Lui paga team di psicologi esperti nella "circonvenzione dei capaci", dando a molti l'illusione di essere al centro dei suoi progetti politici faraonici capaci di dare a tutti il Bengodi. Quello che dovrebbe fare la Sinistra è di esporre (fregandosene dei deliri del nostro duce) le cose non fatte da questo governo, puntualizzando con cavillosa meticolosità il malfatto, continuando con calma e serenità il martellamento, senza mai cadere nella trappola di far dettare a Lui i temi da dibattere. Tutto ciò non mi sembra che si stia facendo; sentendo parlare i big della Sinistra ho la sensazione che ci stiano alluvionando di politichese, che la gente ormai rifiuta come la peste (ed ha anche ragione) confrontato con il linguaggio semplice diretto e ripetitivo (con frasi formate da un soggetto un verbo e un complemento) del nostro "Lider Maximo". Ma questa Sinistra ha veramente voglia di vincere? Loro, con stipendi da qualche decina di migliaia di euro al mese e sicuri di sè nel riproporsi ad ogni elezione, non hanno problemi nel galleggiare su questo mare di merda della nostra asfittica Economia; ma noi, miseri mortali, come ci troveremo se la distruzione della nostra economia, giustizia, continuerà al ritmo attuale?

Antonino Tamburello 27.02.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Poiché la politica, (quella vera) ovvero quella che in Italia manca completamente, è un’arte del vivere insieme, l’impunità dei soggetti violenti protetti risulta macroscopicamente ANTI-COSTITUZIONALE!

In sostanza, da un lato si fa in modo che la violenza consumata ai danni dei cittadini più deboli e indifesi sembri come fosse di normale amministrazione e dall'altro si da pubblicamente sfogo alle proprie intemperanze stando pacificamente all’interno di ciò che viene ancora chiamato mondo della politica.

Ciò è già motivo più che sufficiente per dire basta a questo falso impegno sociale e fare voltare pagina al più presto per uscire fuori da questa sporca palude fatta persino di crimini occulti, esecutori protetti e paradossalmente anche di denigrazioni tanto assurde quanto forvianti ai danni di immagine della Magistratura italiana che non c'entra proprio nulla, sulla mala-giustizia perchè le protezioni politiche e il marcio è totalmente in ciò che viene ancora chiamato "politica italiana"!!

Chi volesse vedere una realtà della faccia nascosta della tanto assurda quanto inverosimile violenza protetta, cominci pure a visitare il sito internet:

http://www.mobbing-sisu.com , e osservi bene i fatti vergognosi e gli inequivocabili riscontri oggettivi.

Chi preferisce vivere per non sapere e non sapere per continuare a credere ad una infinità di inganni perpetrate da persone che asseriscono falsamente di lavorare per il bene del Paese, è meglio che non si disturbi e non sappia di che cosa è capace quella che ancora viene chiamata politica italiana!

Continui pure a credere che la violenza è solo altrove e di altro stampo: ATTENZIONE PERO'! non sempre si può fare a meno di sapere. Forza Sisu!!Giacomo Montana

Giacomo Montana 27.02.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Inserisco un pensiero del mio amico Giacomo:
"Se la visione
del futuro politico italiano
senza crimini occulti
è reale e forte
può cambiare il Paese.
Non potrà che essere cosi.
Con sollievo per l’anima
e la guarigione del cuore.

Giacomo Jim Montana (discendente Cherokee)"

vedi sito internet:http://www.mobbing-sisu.com
FORZA SISU!


Giovanna Nigris 27.02.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Volevo dire hai brillanti politici di questo egreggio governo,che,essendo io un universitario,volevo lavorare in un call center,ma ke grazie alla loro straordinaria legge,definita "la legge che tutela i deboli",non è + disponibile 1 posto di lavoro normale nei call center con stipendi dignitosi,ma molto + probabilmente vi saranno 2 posti di lavoro anzichè uno,sottopagati,e con condizioni di lavoro precarie,ma d'altronde lavorare 1 pò meno x lavorare tutti???NO! preferisco non lavorare,ma ke quando finalmente trovo 1 posto di lavoro ke non sia fasullo,malpagato,e spesso anche in nero,mi auguro che almeno quando andiate a dormire 1 pò di rimorso lo sentiate x ciò che avete fatto a me e ad altri milioni di miei coetanei,che si trovano nella mia stessa identica situazione,mentre alcuni politiici,si autocostruiscono delle leggi x far aumentare i propi guadagni,ma quando torneranno,i politici non industriali??e che non dico che regalassero i soldi,ma che almeno mettevano i + in una situazione generale di decenza.....

distinti Saluti

Ivan Rade Jacenich 27.02.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
è la prima volta che ti scrivo, di solito mi limitavo a navigare nel tuo blog e basta. Stasera ho assistito al tuo spettacolo al Forum di Assago e devo dire, che oltre ad esserti confermato per me un grande, hai però parlato un po' troppo "dell' elefante", cominciamo a non considerarlo più, neanche allusivamente.
Un abbraccio da Bariana da MIRKO CASTIELLO

mirko Castiello 27.02.06 03:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIA: TERRIBILI OMBRE SENZA FINE, SUI PERSONAGGI POLITICI

Anche i cittadini meno osservatori o più distratti, hanno capito che la politica italiana è stata confinata in una palude e per nascondere la palude viene ingiustamente persino tentato di denigrare la Magistratura. Credo che l’ingenuità verso il mondo politico sia ancora un terreno fertile. Nessuno fa caso che la politica dovrebbe essere un’arte della convivenza civile e che così avrebbe solide fondamenta anche per una pace interna nel Paese. Se non c’è pace interna in Italia non si può sperare di esportare la pace all’estero, non vi pare? Personalmente, in lunghi anni di osservazione della politica italiana, ho costatato in mille maniere, che la politica svanisce nel nulla e non esiste più quando vi è abuso di potere contro uno o più cittadini dello Stato. L’abuso di potere sfodera la brutale violenza e tutti coloro che sono al governo o al parlamento a rappresentarci che tollerano questo, a mio modesto parere (a prescindere se sono o non sono dei pregiudicati) di fatto non sono più dei personaggi politici perché come abbiamo visto la politica deve essere un’arte della convivenza civile! Oggi concediamo il voto elettorale a degli uomini estremamente individualisti e infinitamente opportunisti! Non vogliamo accettare questa vergognosa realtà e allora non ci resta altro che illudere noi stessi concedendo voti elettorali a persone che allo stato attuale come abbiamo visto, si può dire di tutto ma onestamente non che siano ancora dei personaggi politici. In passato c’erano esseri umani che attribuivano valori persino al bue d’oro quindi non c’è da meravigliarsi se oggi succede la stessa cosa con persone che i valori non li dimostrano assolutamente ma sanno soltanto prometterli senza i fatti! La politica, attraverso comunicati, dibattiti e discussioni equilibrate e pacate deve tendere a ridurre a zero la violenza e non addirittura esportarla… CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(2)

Giacomo Montana 27.02.06 01:34| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)…con spaventosi e vergognosi mezzi di azione che prima iniziano con le discriminazioni, poi con le denigrazioni, da qui prendono sempre più piede le gravissime disuguaglianze, i vergognosi raggiri e sfruttamenti economici, ma vi è di più, si fa entrare in campo persino la guerra, la pena di morte (quest’ultima sia palese che occultata). Tutto questo distrugge e annulla la politica, eppure c’è chi ancora crede di dare il voto elettorale a personaggi politici. Ognuno è libero di credere persino che le radiazioni nucleari allungano la vita, ma questo non significa che poi ciò sia proprio vero. Dal momento che la violenza distrugge la politica in quando annulla la convivenza, è profondamente e razionalmente ingiusto oltre che scorretto, parlare ancora che esiste la politica laddove esiste pacificamente la violenza in continuazione. Per quanto riguarda poi l’argomento democrazia vi rispondo semplicemente con la magnifica descrizione di Bobbio, difatti dice che la democrazia è “nonviolenza realizzata”. A questo punto non ci resta che tirare le somme sia sulla politica inesistente, sia sulla democrazia trasparente. Infine si può persino facilmente constatare la vergogna delle vergogne: non può passare inosservato il grave fatto che da parecchi anni viene pacificamente tollerata la violenza fisica e psicologica persino ai danni di una donna distrutta sul luogo di lavoro, in servizio e per causa di servizio come meglio spiegato e provato nel sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com . Oggi quella donna è ancora viva solo per miracolo!!! Attualmente dei partiti politici è rimasto soltanto il nome, di fatto dimostrano di esistere soltanto delle ASSOCIAZIONI RIUNITI. Il mio sogno è quello di non vedere più rovinare e distruggere neanche di nascosto nessun altro cittadino. Saprà Dio se si avvererà. Sognare non costa nulla e forse potrebbe essere anche di buon auspicio per l’Italia. Ancora e sempre FORZA SISU! Giacomo Montana

Giacomo Montana 27.02.06 01:33| 
 |
Rispondi al commento

sei l'unico che ragiona...
in mezzo a tanti blog o ... flop
son tutti cervelloni e non trovano un lavoro.
colpa del cavaliere o dell'asino che hanno dentro?

Marco Tagliafico 26.02.06 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.

Sono incazzato!

Ho avuto modo di riproporre l'abrogazione della legge 30 in sede sindacale e, non ho avuto risposta. ho il sospetto che alcune battaglie si facciano solo quando vi è un governo. ma la cosa più sconcertante e che in privato mi è stata data questa risposta: "sai le statistiche dicono che gli imprenditori non ne fanno largo uso". In italia sembra che ciò che è giusto o sbagliato dipenda da chi è al governo! auguriamocci che ciò che è sbagliato (come la legge degli schiavi, legge 30) possa essere combattuta e basta.

ps: ieri al fila forum d'assago sei stato grande

Ciao.

Dario Grassi 26.02.06 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Inserisco un pensiero del mio amico Giacomo:
"Se la visione
del futuro politico italiano
senza crimini occulti
è reale e forte
può cambiare il Paese.
Non potrà che essere cosi.
Con sollievo per l’anima
e la guarigione del cuore.

Giacomo Jim Montana (discendente Cherokee)"

vedi sito internet:http://www.mobbing-sisu.com
FORZA SISU!

Giovanna Nigris 26.02.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento

I politici sono bravi solo a beccarsi fra di loro rinfacciandosi qualsiasi ca****a, e a usare paroloni per farci credere cose che "non sono vere".
Usano le parole per nasconderci la verità, certi che a nessuno verrà mai in mente di andare a smentirli, di "sbattersi" per cercare elementi da controbattergli. Bisognerebbe cercare di ragionare con la propria testa.

Davide Garavaglia 26.02.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Avete sbagliato personaggio!
Gli Italiani conoscono un animale politico, che, in omaggio al principio dell'inganno e della megalomania, ha convertito in orefizio anale quello orale: ogni qualvolta che tenta di articolare fonemi escrementa!

emilio d'ambrosio 26.02.06 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e Cari bloggers,
su legge Biagi e lavoro interinale penso di saperne più di altri visto che oltre ad essere stato un lavoratore interinale ho anche lavorato presso un'agenzia per il lavoro.
Per alcuni il lavoro interinale è davvero un'occasione. Permette a giovani validi di entrare prima nel mondo del lavoro, farsi conoscere, crearsi un curriculum e fare alcune esperienze interessanti.
Per la maggioranza però il lavoro sarà sempre precario fino alla pensione (se ci sarà ancora).
Una volta una persona che non aveva grandi capacità, e neppure troppa voglia di lavorare poteva contare su un lavoro dignitoso e sicuro.
Forse è giusto che chi non ha molta voglia di lavorare ora non abbia più le stesse possibilità, ma credo che ora si stia esagenrando.
Da anni anche persone capaci e volenterose rischiano di dover cambiare lavoro ogni mese e nessuna banca concederà mai loro un mutuo per costruirsi una famiglia.
Molte aziende non anno alcuna intenzione di usare il lavoro temporaneo per conoscere personale da inserire nel proprio organico ma lo useranno sempre e solo per sfruttare la possibilità di licenziare in qualsiasi momento una persona.
Noi procuravamo personale ad una azienda che assumeva personale con contratti GIORNALIERI.
OGNI GIORNO UN CONTRATTO CHE SI APRIVA E SI CHIUDEVA CON UN TURNO DI LAVORO.
Lascio a voi ogni ulteriore commento.
Se a qualcuno interessa ora sono tornato a fare l'agente di commercio: il massimo della precarietà ma almeno godo di un minimo di libertà in più.

Fabrizio Manzari 26.02.06 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho 44 anni,sposata con una figlia di 9 anni,sono geometra con più di ventanni di esperienza, ma solo circa 16 di contributi versati (si può immaginare il motivo). Per poter gestire la bimba ho incominciato a chiedere il par time o un orario continuato, rifiutato categoricamente ho cambiato lavoro. Per due anni come co.co.co., lavorando 8 ore continuate, poi sonoa stata assunta e tutto è stato ritrattato. Licenziatami ho lavorato in sostituzione di una maternità, contratto a termine e assunta non con la mia qualifica 3 livello imp. tecnico ma 4 livello imp. amministrativa (naturalmente eseguivo il mio lavoro di tecnio)ma visto che lavoravo a sei ore ok. Allo scadere del contratto il datore vuole che rimanga ma come co.co.pro., perchè stufo di assumere e far fatica a licenziare, rifiuto l'offerta e visto che nel frattempo ho superato l'esame da libero professionista gli propongo di lavorare con un rapporto da professionisti. Accetta garantendomi lo stesso stipendio di base lo stesso stipendio di prima (circa 700 euro) facendomi andare in ufficio solo due volte la settimana (pensate al suo risparmio! Io però devo fare fattura....). Mi propone di protargli a termine dei progetti, da casa, naturalmente alla cifra che vuole lui (da fame per un libero professionista). Non pretendo di diventare ricca, ma visto che a 44 ho dovuto ricominciare ad inventarmi un lavoro, guadagnando meno di quando a vent'anni non avevo nessuna esperienza, vorrei finalmente trovare un attimo di serenità lavorativa. Siamo stufe di essere prese in giro, sfruttate ed inoltre sentirci dire di fare pochi figli visto e considerato che dobbiamo lavore in due per poter VIVERE dignitosamente (vievere tutti i giorni ma non sperare in un futuro economico sicuro). Ringrazio solo di avere una famiglia, piccola, ma unita e felice, perchè la felicità ancora possiamo inventarcela senza pagare o dipendere da nessuno.

Sonia Gobo 26.02.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento

ero poche ore fa, in prima fila al forum di assago e applaudivo sdegnandomi x l'esiguo uso che faccio della mia testa! ti seguo da sempre e da profano vorrei capire come ha fatto, la prima volta tronchetti... ad entrare in cda? dawero e' l'unica cosa che nn ho capito,visto che c vogliono molti soldi! scusa magari l'ingenuita' ma credimi voglio solo capire! stasera avrei tanto voluto vedere tutto il pubblico arrivare almeno con un'auto ibrida......... ma invece sembra che tu predichi bene ..ma noi razzoliamo male! ti stimo molto x quello che fai! buonanotte!ah ti avevo mandato un email sul basso novarese ( cameri-trecate-cerano-) dove c'e'un parco naturale del ticino nel quale vi e' una raffineria..."pulita" e nn solo! credo sia un caso abbastanza paradossale..........qui i romani 2000 anni fa scapparono per l'invivibilita',era una palude, ora ci viviamo da dio .............nel senso che i metalli di cui stasera parlavi.......qui.... a vogliaaaaaaaa ! grazie x avermi letto.

clemente piscitelli 26.02.06 02:50| 
 |
Rispondi al commento

Oltre alle bestialità tollerate dal Governo-Berlusconi sulla mia vicenda (vedi: http://www.mobbing-sisu.com vi sono anche quelle ai danni di un povero bambino fatte patire spietatamente ai suoi genitori anche loro privi di giustizia. Valutate e meditate cari lettori, in che palude di governo siamo capitati e come il cavaliere pensa ai più danneggiati e sofferenti: http://federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/
Speriamo al risveglio della democrazia. FORZA SISU!! Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 26.02.06 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
La teoria dell'elefante è stata formulata e diffusa in maniera opportuna, chiara e scientificamente ineccepibile. Ma qualcuno, ne era già a conoscenza e non si è fatto tanti scrupoli ad utilizzarla. Liberiamoci dalla "somministrazione di fobie", molto simile, come principio, a quella riguardante i farmaci inutili. Iniziamo a pensare, rivediamoci accuratamente quanto è successo negli ultimi 5 anni. Riascoltiamo le parole dei "seguaci dell'elefante". Magari c'è qualcosa che c'è sfuggito, un particolare importante che non abbiamo notato. Ricordiamoci che la tradizione vuole che a spaventare l'elefante sia un minuscolo, misero topolino.... E auguriamoci che, tra i tanti elefanti, non ce ne sia qualcuno, magari quello più grosso, che inizi a guardarci col cipiglio del nerbatore....

Saluti a tutti.

Gianni Spanu 25.02.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Vi invito a visionare il blog www.antoniodipietro.com ed il sito www.berluscastop.it
Penso che con le sinergie di noi tutti e dei rispettivi blog e siti antiberlusca ce la faremo. Grazie Grillo per le sue lodevoli iniziative. Pubblicizzi al massimo anche il blog dell' ITALIA DEI VALORI che è poi l'unico partito che porta avanti concetti sacrosanti: la Questione Morale, La certezza della pena, lo stato sociale. Grazie antonio.

antonio carlini 25.02.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Ora: l'elefante al potere sarebbe un colpo al cuore x la salute del nostro Bel Paese ke kome tutti possiamo vedere è all scatafascio ,e in questo momento nn mi interessa x colpa di ki o di ke kosa, ma l'unica cosa ke mi preme è ke l'alternativa sia un'uomo ke stimo moltissimo x la sua pragmaticità e la sua coerenza e capacità di intervento ( l'euro tassa ke ne dica la destra e l'unico bastone su cui possiamo reggerci)circondato pero da persone come D'Alema e da Rutelli ke un giorno sono amici suoi e l'altro lo vorrebbero morto.Aggiungiamoci ke l'opposizione dell'elefante ,visti gli ultimi tempi a livello televisvo,sconfinerebbe l'aula del parlamento, del prox governo mi spaventa l'instabilità e senza una sicurezza ben poco si fà....

Bagni Luca 25.02.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

l'elefante è ovunque, ha investito in pubblicità elettorale qualcosa di incredibile, Prato e Firenze e chissà quante altre città ne sono piene, ha investito quei soldi, forse che lo stato italiano ha distribuito in maniera impressionante a una famosa agenzia pubblicitaria televisiva? Quindi la stiamo pagando noi! e quel popolo di grulli che sicuramente lo rivoterà? speriamo che la natura faccia il sua corso e che questa razza d'elefanti si estingua rapidamente o che inizi finalmente a fare gli interessi dello stato italiano invece dei propri. Poichè perdete ogni speranza o voi che siete in italia, il grande fratello è una realtà :-(

massimo risaliti Commentatore in marcia al V2day 25.02.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un lavoratore, ed anche un delegato della CGIL (ma senza distacco volutamente rifiutato) che svolge la sua attività in una azienda della ristorazione negli scali romani di Fiumicino e di Ciampino facente parte del Gruppo Cirio. Mi rimorde la coscienza nel constatare e nel contrastare con esigui mezzi (la legge 146 sulla regolamentazione dello sciopero ci ha castrato anche il diritto alla protesta) la precarizzazione che si attesta su percentuali che variano dal 33 al 50%. L'aspetto più drammatico, oltre al presente, è la considerazione del futuro per quei servi della gleba che dovrebbero andare in pensione dopo 40 anni di versamenti, con il 60% della retribuzione. 40 anni di contribuzione per un lavoratore che, nei casi più fortunati lavora il 75% dell'anno, con un impiego part time (i Contratti a Tempo Determinato full time sono una rarita da schiavi ricchi)si traducono in almeno 60 anni di lavoro per percepire poi il 60% di un salario che fluttua dai 450 agli 800 € mensili, meno della pensione sociale a conti fatti. L'introduzione del Super Bonus ha poi di fatto bloccato anche il normale turn-over di lavoratori che escono dal mondo del lavoro(quelli ancora vivi) per fare spazio a nuovi ingressi. Avere un genitore pensionato oggi è divenuta una ricchezza che ti consente di poter accedere ad un prestito per comprare una macchina, mentre per comprare una casa bisogna vendere l'anima alle banche per due generazioni. In azienda le assunzioni a tempo indeterminato sono ferme al 1997. Ti vedrò a Firenze fra qualche giorno.
Hasta Siempre Comandante Grillo !!!!!

Luigi Contesini 25.02.06 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Commenti


IL GIOCO DELL’AVIARIA

Quale è lo scopo ulteriore “non dichiarato” (un Gioco AT né ha sempre “almeno uno” per definizione)
Quando si va al livello superiore e si passa a Giocare a Chirurgia* ???

Adesso infatti Bisogna dimostrare che valeva la pena preoccuparsi dell’immane flagello che ha colpito 123,8 Cigni nell’Universo. Che i Comunicatori non ci stavano prendendo per il C_ _ O in obbedienza ai Potenti. Che valeva la pena di schedare i polli uno per uno come le vacche, di preparare vaccini improbabili per malattie che ancora non esistono.

E’ arrivato dunque il momento di Giocare a Chirurgia*, ma chi sarà l’autorevole scienziato italiano (o è più credibile uno americano, certo costerebbe meno comprarne uno russo) che si presterà a dare la grandiosa notizia che, Come si temeva, l’aviaria è passata, dall’uccello al pirla ? Adesso: Necesse Est.

* Chirurgia è il Gioco AT in cui una persona per dimostrare alla famiglia che “stava” veramente male, il fatto che sia malato è irrilevante ai fini del Gioco AT, va in giro a rompere le balle ai dottori finchè ne trova uno disposto ad operarlo (gira e rigira uno che ti opera lo trovi sempre). Una volta operato può tornare vincitore dai familiari e dire “Ve lo avevo detto che stavo male”, ve l’ho dimostrato e adesso ve la faccio pagare ( in realtà ha dimostrato solo che c’è semper qualcuno disposto ad operarti (Se rompi abbastanza, c’è sempre qualcuno che si rompe).


Harry Steed 25.02.06 14:14 | Rispondi al commento
A FUTURA MEMORIA: - FA TESTO LA DATA DEL POST -

Harry Steed 25.02.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Oggi necessitano dei riformatori “purosangue”. Credo che le riforme rientrino in un etica di studio della determinazione della condotta umana e per questo diviene indispensabile partire da una posizione di riforma radicale ovvero da un dibattito sulla natura dell’uomo e sulla società del terzo millennio. Diviene altresì indispensabile guardare solo agli interessi della collettività, senza cedere a pressioni contrarie e/o di interesse di parte, o di una parte. L’approccio alla “questione disastrosa italiana” dovrebbe avere un retroterra onesto, trasparente e per questo, naturalmente diverso da quello dei sostenitori degli ideali assimilazionisti del secolo scorso. Se per un verso si accetta l’assunto fondamentale, ovvero la convinzione che gli italiani devono abbandonare concezioni clientelari, per un altro ne ricaviamo l’enorme vantaggio di restare a testa alta e sempre più a pieno titolo nell’Europa Unita.

Con queste basi possiamo essere messi benissimo a confronto con i problemi di questa nuova società, sino a potere sperare in un futuro più fecondo e duraturo per tutti e quindi senza discriminazioni tra cittadini. Oggi non si sente altro che parlare di raggiri, manipolazioni, truffe, bancarie, responsabili indagati etc. Sappiamo tutti che non possiamo continuare così, con questa nefandezza a rimorchio e danni ai cittadini a non finire. Grazie di avere letto. FORZA SISU (Sisu non significa “PARTITO POLITICO”, ma semplicemente una parola di origine finlandese, intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto con una parola allo stesso tempo, si invocano i seguenti valori: lealtà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu. Quindi è come se si dicesse FORZA ONESTA’ ma con un significato più dettagliato. Gridare a gran voce FORZA SISU! è come se dicessero ABBASSO I DISONESTI E I PARASSITI. Giacomo Montana

Giacomo Montana 25.02.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe mi chiamo concetta e dal 2000 sono una lavoratrice ''atipica'', diciamo cosi.
il mio percorso lavorativi e' stato piu' o meno questo dal 2000 al 2003 co.co.co. dal 2003 al 2004
interinale dal 2004 ad oggi somministrata.
Cosa comporta tutto cio', impedisce la crescita lavorativa del soggetto, impedisce la formazione di una famiglia , impedisce l'accesso alle forme piu' elementari di credito,senza parlare poi dei diversi trattamenti nel posto di lavoro tra somministrati e indeterminati; ad esempio ogni anno noi somministrati veniamo liquidati dalle societa' quindi ci vengono pagate le ferie non utilizzate,perche' per problemi aziendali non possimo prendere, e ricominciamo da capo la maturazione delle stesse per poi non poterle richiedere.Tutto questo condito con uno stipendio da fame e con turni massacranti (3 notti consegutive con un giorno di riposo e 2 mattine :23/6:12-23/6:12-23/6:12 riposo 6/13:42-6/13:42 ogni 2 settimane) quindi ricapitolando : mattine pomeriggi notti, senza mai un fine settimana, e a volte senza neanche un riposo perche' a volte le notti iniziano la domenuca sera, cioe' nel giorno di riposo... tutto documentabile ovviamente.
In tutto cio' i sindacati non fanno nulla perche' l'ente per cui lavoro si chiama POSTE ITALIANE SPA
DOVE I SINDACATI APPROVANO E FIRMANO LA MATRICE ORARIA DATA ESCLUSIVAMENTE DALL'AZIENDA.
SAREI FELICE SE TU PUBBLICASSI LA MIA LETTERA PERCHE' SICURAMENTE QUALCUNO LA LEGGERA' E FORSE INIZIERA A CAPIRE .
CONCETTA RICCIO

concetta riccio 25.02.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

*************************************************HO APPENA LETTO QUELLO CHE STA ACCADENDO NEL “MERCATO DELLE VACCHE” DI MOLTI ATENEI ITALIANI….
NON CONOSCEVO L’ULTIMO MERCATO “IL SAN PIO V”….. CHE ROBA SFRUTTANO PURE IL NOME DEI SANTI…. PER UNA LAUREA DELLA… MADONNA!!!!!
*************************************************

mirco angelo 25.02.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 25.02.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Signorcaro Beppe Grillo,

leggendo qualche commento qui nel suo Blog
qualcuno dice che Lei ha delle simpatie per Fausto Bertinotti.Mi auguro che non sia vero o si tratti perlomeno di pura e semplice amicizia.La prego, supplico, scongiuro anche se ho 40 anni circa in meno di lei ( e nessuna esperienza in politica e critica) la incito a non veder in bertinotti un buon politico ma semmai un pelandrone da bar e bla bla bla).
grazie e buon weekend

Enrico Maure 25.02.06 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non capisco che anche tu utilizzi termini al di fuori del nostro vocabolario. Il termine WELFARE lascilo usare a quegli snob dei giornalisti, politici,ecc....
Noi siamo italiani,usiamo le nostre parole, per favore.
Ciao
Annibale

ANNIBALE PONCHIELLI 25.02.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

LAUREIFICIO DI MASSA: SIAMO ALLA SAN PIO V
(La laurea ormai ha perso il suo valore, ma solo per chi la “prende”, non certo per chi la….. VENDE!!!)

*************************************************

C’è sempre meno lavoro per i giovani e il pezzo di carta
non fa più la differenza. I laureati hanno quasi gli stessi stipendi
dei diplomati. Due laureati su tre non trovano lavoro.
Tanti giovani “scappano” dalle università. Ma non
sarà perché ha perso di valore la laurea?
Vediamo come si prende l’ambita pergamena. Ormai con la storia dei crediti
basta munirsi di una calcolatrice e… mettere mano al portafoglio:
se ti manca qualche credito scegli un esame che vale i
punti mancanti e vai; inoltre se sei un poliziotto, un carabiniere o un travet,
potresti accorgerti alla fine che ti manca solo
qualche credito e con due chiacchiere alla San Pio V
e un mucchio di euro sei già LAUREATO!
Il PEZZO di carta è tuo. Non vale un C…O, ma è tuo!
Certo ci sono molti studenti “da fare” in uno stesso giorno.
Ma niente paura : IL LAUREIFICIO DI MASSA,
che ha snaturato il valore stesso dell’università, non ti deluderà!!!
Alla San Pio V… hanno il ciclostile, un pò caro, ma “S I C U R O”!!!

franco piepoli 25.02.06 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LAUREIFICIO DI MASSA: SIAMO ALLA SAN PIO V
(La laurea ormai ha perso il suo valore, ma solo per chi la “prende”, non certo per chi la….. VENDE!!!)

*************************************************

C’è sempre meno lavoro per i giovani e il pezzo di carta
non fa più la differenza. I laureati hanno quasi gli stessi stipendi
dei diplomati. Due laureati su tre non trovano lavoro.
Tanti giovani “scappano” dalle università. Ma non
sarà perché ha perso di valore la laurea?
Vediamo come si prende l’ambita pergamena. Ormai con la storia dei crediti
basta munirsi di una calcolatrice e… mettere mano al portafoglio:
se ti manca qualche credito scegli un esame che vale i
punti mancanti e vai; inoltre se sei un poliziotto, un carabiniere o un travet,
potresti accorgerti alla fine che ti manca solo
qualche credito e con due chiacchiere alla San Pio V
e un mucchio di euro sei già LAUREATO!
Il PEZZO di carta è tuo. Non vale un C…O, ma è tuo!
Certo ci sono molti studenti “da fare” in uno stesso giorno.
Ma niente paura : IL LAUREIFICIO DI MASSA,
che ha snaturato il valore stesso dell’università, non ti deluderà!!!
Alla San Pio V… hanno il ciclostile, un pò caro, ma “S I C U R O”!!!

franco piepoli 25.02.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento

dal sito di fossa italia
sulla riduzione degli stipendi dei deputati. 10 milioni mensili

Emanuela Fontana, I deputati si tagliano lo stipendio di 600 euro , "Il Giornale" 18 gennaio 2006, p. 6

I deputati si sono abbassati lo stipendio. Con una delibera dell’ufficio di presidenza della Camera è stato dato atto a quanto indicato dalla Finanziaria: il taglio del 10% sull’indennità parlamentare e sui vitalizi, alias pensioni. Finora lo stipendio era pari a 5.941 euro netti, dovrebbe ora collocarsi in una fascia tra i 5.350 e i 5.380. In tutto, una riduzione di circa 600 euro. La riduzione andrà a ricadere anche sugli assegni vitalizi corrisposti ai deputati che hanno cessato il loro mandato. «Con la delibera adottata oggi - si sottolinea in una nota - la Camera ha recepito gli indirizzi contenuti nella legge finanziaria nella consapevolezza delle difficoltà economiche attraversate in questo momento dal Paese». Il provvedimento è stato preso soprattutto per una questione «di principio», ha chiarito ieri sera a Ballarò il ministro dell’Economia Giulio Tremonti: «Il primo esempio - ha ricordato il ministro - l’ha dato prima della Finanziaria la presidenza della Repubblica, che ha ridotto le sue spese». La delibera di ieri è stata l’applicazione dello «spirito della finanziaria» verso «un’esigenza di moralità ed etica», ha commentato Edouard Ballaman, deputato della Lega e questore della Camera. Il calcolo definitivo del taglio non è ancora ufficiale. Il nuovo importo netto dell’indennità base si collocherà ora tra i 5.350 e i 5.380: circa 600 euro netti in meno al mese, ma questa è solo una voce, la principale, delle tante che compongono la busta paga di un parlamentare. La riduzione verrà applicata infatti anche alla «diaria» per le spese di soggiorno a Roma, 4.003 euro mensili. Ci sono poi i rimborsi: 3.098,74 euro annui per le spese telefoniche e il risarcimento taxi trimestrale (3.995,10 euro se la distanza dell’aeroporto è superiore ai 100 chilometri).

giorgia della seta 24.02.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento

sfogliando la gazzetta dello sport di qualche giorno fa,trovo un articolo su Berlusconi che va a trovare francesco totti convalesciente,resta 15 minuti accanto al capezzale di totti facendogli gli auguri.sfogliando qualche altra pagina,cosa ti trovo,una pagina intera di pubblicita':sul milan e berlusconi n.20,i suoi 20 da presidente del milan,grazie presidente,eccc....ecc....cosa puo' significare tutto questo?!io penso che tramite allusioni sotterranee di un giornale sportivo si fa campagna elettorale.forse vuole accapararsi i voti dei milanisti indecisi,e anche dei romanisti tottiani?!oppure degli sportivi in generale? che ne pensate voi?ciao

Pasquale Addario 24.02.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento

questo è effettivamente uno dei tuoi post più incisivi, richiami un meccanismo di comunicazione, su cui un certo nano, fa spesso leva.
vai avanti.

Roberto Mantovani 24.02.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Il 9 Aprile tiriamo la catena del cesso e mandiamo via la montagna di stronzi che abbiamo in parlamento.

Francesco Marillo Commentatore in marcia al V2day 24.02.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Grillo, sono del tutto d'accordo. I nostri concittadini sono un popolo di IPNOTIZZATI dai barriti dell'... elefante nano!.
E che non ci vengano ad obiettare: ma guarda anche Prodi...anche le Sinistre ...!ecc.
Il grande pericolo è il pifferaio magico.

Giovanni Salierno 24.02.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

“ La legge Biagi favorisce occupazione permanente”. Maurizio Sacconi, sottosegretario al Welfare.
si, PERMANENTE è proprio la parola esatta, nell'ente per cui lavoro (ENTE PUBBLICO) questa legge viene utilizzata affinchè le persone che vanno in pensione, dopo la festa di "addio", possano rientrare con un "contrattino" a termine (e non si tratta del famoso "bonus", ma di un vero contratto a progetto!). Alla faccia dei giovani e con tutte le conseguenze disastrose per "l'azienda" in questione... e questa sarebbe la produttività e l'efficienza di cui si vanterebbe la destra????
ingegnere-donna

Maria Redans 24.02.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo al punto 1.

Abbracciando la tesi del complotto 'americano sionista'una possibile lettura del comportamento di caldoroli può avvenire in un'ottica di coinvolgimento ed esclusione: coinvolgimento perchè difficilmente calderoli si sarebbe fatto irretire inconsapevolmente il tale gioco;di esclusione perchè cosi'facendo ha messo il governo sotto un'ottima luce:"fuori chi nn è per il dialogo e per il rispetto".
Punto2.
A questo punto sembra chiaro che il dialogo a cui ti riferisci è solamente un'imposizione dall'alto,una manovra di facciata atta a mantenere le coscienze sopite:è molto piu proficua e redditizia l'inconciliabile dialettica degli opposti che l'azione.
Ciò che davvero conta è incentivare lo sviluppo della società civile,che in molti luoghi è effettivamente presa in ostaggio dalle elitè al potere,che la controllano la manipolano la determinano,le quali sono diventate anche le padrone dello spazio e del discorso pubblico.
L'idiozia a questo punto è la possibilità che caldoroli possa essere giudicato,perchè se cosi fosse insieme a lui anche tutti i direttori di quei quotidiani che hanno riportato le vignette:il problema,è bene ricordarlo,non è la satira ma la rappresentazione in sè!
ciao rossi.

Diego Scardi 24.02.06 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Oggi hanno censurato la trasmissione Zombie di Diego Cugia su radio24 perchè aveva fatto i nomi di politici che erano nella P2 e che ricoprono ancora incarichi istituzionali.

BEPPE di QUALCOSA!!!!!!!!!!!
La trasmissione è stata sospesaaaa!

Davide LIBERO 24.02.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ho l'impressione che il Corriere della Sera abbia iniziato una caccia alle streghe antiisraeliane in piena regola. Prima con Ferrando, intervistato e quindi escluso dalle liste elettorali in seguito alle sue dichiarazioni su Israele (oltre che Nassiria) , idee che il politico ligure aveva già espresso in precedenza ma rispolverate ad hoc dall'intervistatore in periodo elettorale, ieri e oggi con Romagnoli che coi suoi dubbi sulle camere a gas è già stato catalogato come impresentabile dal corrierone.

Mi pare che abbiano stilato una lista di indesiderabili al governo e stiano muovendosi per eliminarli da una possibile candidatura, cosa ne pensi?

Fulvio Terzapi 24.02.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio di ALERTBOX #54 - 19/02/2006

CALDEROLI E CALDARROSTE

La vicenda della maglietta "blasfema" di Roberto Calderoni, che gli è costata il posto di ministro, si presta a due considerazioni:

1 - Bisogna capire come abbia fatto a cadere l'ex ministro nella evidente provocazione americano-sionista delle vignette create "ad hoc" per contrapporre l'occidente al mondo islamico in vista di una altra sanguinosa ed inutile guerra all'Iran.
2 - Il risvolto positivo di questa vicenda consiste nel fare cadere il velo, anzi il muro, di ipocrisia di certa gente sul dialogo coi musulmani. Finchè si tratta di vignette "blasfeme" (ma che dire della nostra libertà d satira?) ma quando si tratterà delle loro pretese in materia di morale comune, scuola, diritti delle donne o una presunta blasfemia delle caldarroste cosa farà l'Occidente di fronte a tali manifestazioni di rabbia violenta?

Adesso Calderoni lo processeranno per "istigazione all'odio razziale", lo ammazzeranno o quant'altro ma almeno gli dovremo la fine dell'ipocrisia sul dialogo impossibile colla civiltà islamica.
Le dimissioni di Calderoli sanciscono "de facto" la FINE della democrazia in italia. Vale a dire che chiunque abbastanza arrabbiato e violento potrà ledere diritti fondamentali garantiti dalla "costituzione" coma la banale libertà "di maglietta".

Canna-Power Team

http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

renzo rossi 24.02.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGGE BIAGI? mi meraviglio di te caro beppe hai le palle di chiedere commenti sulla leggi biagi, ma sai quante brutte parole ci tirerai fuori dalla bocca...la verita' e che la legge in questione ha dato la possibilita' alle imprese di assumere senza pagare contributi praticamente, quindi al momento della cessazione del contratto mi fate capire chi e' questo imprenditore tanto coglione da regolarizzare lo stesso dipendente sapendo che dovra rimetterci un sacco di soldi?con i tempi che corrono poi?
Caro beppe tanto queste testimonianze sappiamo benissimo che non serviranno a nulla, siamo precari e rimarremo precari con questa legge, in poche parole tra un anno mi scade il contratto e gia' tira aria di licenziamenti.
A tal proposito proporrei di assumere tutti i politici con la legge biagi, senza pagargli la malattia, perche' mi auguro tu sia al corrente che la malattia a noi "BIAGINI" non la pagano, cioe non vengono versati i contributi per l'infortunio.Pensa che mi sono rotto un piede sul lavoro e solo allora ho scoperto dell'inculata del contratto firmato.MORALE DELLA FAVOLA caro peppino stiamo ridotti male pero' almeno qualcosa con questi della destra si e' mossa, e' vero che ogniuno pensa ai propri interessi e non va bene cio' pero' Prodi solo a vederlo fa scendere il latte dai...come si fa a votare uno che non sa cosa dire quando gli chiedono cosa' fara' in materia di lavoro, o di sanita', sempre generico, ci vogliono i fatii, almeno quel Poveretto di berlusconi che tanto insultano e' stato in grado di sedersi da vespa con un contrattino in mano, almeno la parte l'ha fatta, e qualcosa ha cambiato diciamocelo sinceramente, e' facile dire che ogni cosa che faccia ci sia conflitto di interesse, prima di essere un politico e' stato un grande imprenditore, di questo bisogna dargliene atto, se c'e' uno che sa cosa significa creare posti di lavoro e Berlusconi.La legge biagi ha smosso un po le cose adesso bisogna modificarla in meglio!!!!CIAO E GRAZIE BEPPE

francesco misceo 24.02.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

visita e manda un commento

http://www.aldomoro.blogs.it/

Vito Pallotti 24.02.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

oltre a giocar con le parole ci smontano intere categorie di persone con il martellamento mediatico!

gli ambientalisti dovrebbero esser portati sul palmo di una mano dato che lottano per il bene _comune_, per l'ambiente!
peccato che a sentir molte persone altro non sono che gentaglia e rompiballe!

Quindi, hanno continuato a definirli tali per anni ed ecco che alla fine molti italiani sono dello stesso parere, si è perso il vero significato della parola e ne han dato un altro opposto!!!


( http://nononoeno.splinder.com/1140043240#7181622 )

Stefano "akiro" Meraviglia 24.02.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento

LAUREIFICIO DI MASSA: SIAMO ALLA SAN PIO V
(La laurea ormai ha perso il suo valore, ma solo per chi la “prende”, non certo per chi la….. VENDE!!!)

*************************************************

C’è sempre meno lavoro per i giovani e il pezzo di carta
non fa più la differenza. I laureati hanno quasi gli stessi stipendi
dei diplomati. Due laureati su tre non trovano lavoro.
Tanti giovani “scappano” dalle università. Ma non
sarà perché ha perso di valore la laurea?
Vediamo come si prende l’ambita pergamena. Ormai con la storia dei crediti
basta munirsi di una calcolatrice e… mettere mano al portafoglio:
se ti manca qualche credito scegli un esame che vale i
punti mancanti e vai; inoltre se sei un poliziotto, un carabiniere o un travet,
potresti accorgerti alla fine che ti manca solo
qualche credito e con due chiacchiere alla San Pio V
e un mucchio di euro sei già LAUREATO!
Il PEZZO di carta è tuo. Non vale un C…O, ma è tuo!
Certo ci sono molti studenti “da fare” in uno stesso giorno.
Ma niente paura : IL LAUREIFICIO DI MASSA,
che ha snaturato il valore stesso dell’università, non ti deluderà!!!
Alla San Pio V… hanno il ciclostile, un pò caro, ma “S I C U R O”!!!

franco piepoli 24.02.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Amico,
il solo mezzo per abolire l'igmobile furto delle assicurazioni (frazione del furto globale architettato dalla finanza con il signoraggio della moneta, le banche, gli strumenti finanziari) è quello di creare, nelle associazioni di ctegoria professionale (automobilisti, panettieri, ecc.) delle forme di assicurazione mutualistica, basate sulla semplice ripartizione (proporzionale)dei danni sofferti da ogni assicurato. E mandare le assicurazioni a fare un bel giro.

Manuela.Lescovelli 24.02.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ti racconto questa che ho gia post(ato).

DELL’ALTERNANZA POLITICA

Due soldati di guardia alla caserma girano assieme attorno alle mura dell’edificio quando si trovano davanti una merda. Appena superata, uno dei due dice all’altro: - … ma tu la mangeresti? – L’altro risponde di no. Il Primo allora rinforza l’offerta : - neanche per 100 euro ? – Il Secondo rifiuta ancora.
Il Primo migliora sensibilmente la proposta: - … ma neanche mezza? – Il Secondo ci pensa un attimo e ricapitola: - Mezza per 100 Euro, ma solo mezza … si potrebbe fare!. Il Primo accetta, il Secondo al primo giro utile La raccoglie, la spezza in due, depone la metà in eccesso e mangia la metà concordata. il Primo scuce i 100 Euro e riprende il cammino. Il giro successivo reincotrano la mezza porzione rimasta e il Secondo dice al Primo indicandola: - … e tu? .. mangeresti quella metà lì per 100 Euro? – Il Primo risponde: - … e Perché no, se vale 100 Euro per te li vale anche per me! Il Primo la prende in mano e la mangia in un sol boccone. Al giro di ronda successivo però la merda non c’è più, e ognuno percepisce distintamente la mancanza della sua metà, ma proseguendo tutti e due non possono fare a meno di guardarsi ed è in quel momento che insieme, d’un solo fiato si dicono: - ma .. non è che in due ci siamo mangiati una merda (intera) per niente?

Harry Steed 24.02.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

AVIARIA: http://it.health.yahoo.net/c_news.asp?id=12946

MA L'AVIARIA E' UNO SCONTRO ELETTORALE TRA I POLLI ?

e QUAL E' IL PROGRAMMA ELETTORALE DEL POLLO DELLE LIBERTA' ?

Harry Steed 24.02.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento

In Iraq in missione di pace? Come nel decreto delle Olimpiadi dell'8 Febbraio la CDL ha votato a colpi di maggioranza perchè si vendessero delle armi all'Iraq? Cosa? Ma stiamo scherzando. Ci sono guerre intestine e noi vendiamo le armi che erano in dotazione alla polizia? Le Beretta? Ma chi è il signor Beretta? Un amico di Silvio? Ah, ecco come funziona è un tutto una legge ad personam o meglio tutte leggi per aiutare la banda del Cavaliere.


Mi piace da impazzire l'idea dell'elefante!!!!!
Ma, mi dispice e non capisco come mai continuate a parlare di SILVIO o di ROMANO due esseri immondi che pensano solo ai loro interessi!!!! (MA TROVATE DIFFERENZA TRA QUESTI BAH!!!)
Questo è un gran blog ma purtroppo si sta inizando a rovinare da quando ha iniziato ad ospitare ANTONIO (il PM analfabeta di mani pulite che scrive qui per farsi vedere vicino alla gente!!!! HI HI HI) FAUSTO (il COMUNISTA di lusso della politica italiana)
Ma per favore comunelli fascistucoli girotondini skin cattocomunisti delle mie P.l.e volete fare realmente qualcosa NON VOTATE
P.S. VAI DARIO FO TU SI CHE SEI L'ALTERNATIVA AL VECCHIO MONDO POLITICO!!!!!!

Leopoldo Boncompagni 24.02.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe Grillo sono un uomo di 59 anni abito ad Asti,citta' che ospita quel fior fiore di onorevole che tu ben conosci cioe' galvagno,ho un figlio di 23 anni (grafico pubblicitario) che abita e lavora a Londra,andatosene perche' qui in Italia i giovani o creano pieta' o imbarazzo,ho una figlia che abita a Genova di 26 anni laureata in letterature straniere con 110,ma che attualmente ha deciso di realizzare il suo sogno e cioe' di dedicarsi alla medicina si e' iscritta a ostetricia ha passato il test del numero chiuso,ha gia' dato tre esami molto difficili(anatomia,istologia,chimica,ostetricia) con 3 (30)e un (28),questo l'ho precisato perche'e' l'unico appiglio che mi rimane per poter mitigare l'amarezza di non averli vicino,anche se nelle mie previsioni,visto che io e mia moglie amiamo il mare ,c'e la certezza di poter venire abitare anche noi a Genova o zone limitrofe;questo e' per dirti che la rete per me e' diventata di importanza fondamentale ed irrinunciabile;naturalmente ho skipe,vorrei sapere da te se c'e' la possibilita di non dipendere piu' dalla telecom per potersi collegare con internet.E se non ci fosse visto che sono iscritto al tuo blog ti sare veramente grato se potessi avvisarmi appena vi siano novita' in merito.A proposito se ti capitasse di passare da Asti, sappi che sarei veramente felice di farti apprezzare la cucina tipica astigiana,e se sapessi per tempo quando vieni ti procurerei qualche bottiglia di assaggio di un piccolo produttore che fa del vino (freisa,barbera,bordeau)che,credimi e' unico puoi andare dove vuoi ma non lo trovi da nessuna parte ed e' eccezzionalmente buono.il mio n.telefonico:3920740557(non ho ancora il telefonino skipe ma presto lo avro').Saluti carissimi da Leandro

leandrocorradino 24.02.06 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Un comico alla guerra - 23-2-06

(da Megachip)

Intervista con Beppe Grillo

“ Siamo già in guerra, anche se non ce ne siamo accorti. La guerra è quella dell'informazione, che passa tutti i giorni nelle... segue:
http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=1551

Mauro Mazzerioli 24.02.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' GLI ISLAMICI SI MASSACRANO FRA DI LORO INCLUSO DONNE E BAMBINI ??

MAH !!

juan miranda
===============================

Perchè gli italiani si ammazzarono fra loro nel '43 e nn combatterono insieme il nazifascismo?

orlando portento 22.02.06 13:42 |

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

A FORZA DI TRICCHEBALLACCHE TI SEI BRUCIATO IL CERVELLO !! MA CHE CAZZO DICI ??

juan miranda 24.02.06 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Perché Napoleone non rinuncia al suo stipendio e con lui tutti gli altri politici? Cosa dico? E' un assurdo? non si può fare. Perché le cose che dice lui si possono attuare? Napoleo' ci hai preso per scemi?

giorgia della seta 23.02.06 20:31

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

NAPOLEO':

SI' !!

juan miranda 24.02.06 06:14| 
 |
Rispondi al commento

LA LUNGA MARCIA DI UNA DONNA VERSO LA CIVILTA’
La gravissima vicenda lavorativa della signora Giovanna Nigris narrata e documentalmente provata
nel seguente sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com è un’opera coraggiosa dalla quale se ne può benissimo ricavare un romanzo psicologico e sociologico in cui la violenza occulta contro una donna in un pubblico servizio, nella fattispecie è un ospedale pubblico, è particolarmente sondata persino nei reconditi risvolti più dannosi e malati che si annidano nella psiche occidentalizzata. Oggi non è il vedere la mera mercificazione d’immagine elettorale esposta su un cartellone pubblicitario, a ferire di più nell’animo una vittima dello strapotere politico in Italia, bensì la successiva constatazione che persino il personaggio politico più inetto, dopo avere esercitato innumerevoli artifizi propagandistici basati sull’inganno, riesce sempre e comunque ad estorcere fiducia e vantaggi personali, dagli stessi cittadini.

Non è solo la mera tortura fisica e psichica a ferire maggiormente l’autrice dello stesso sito web che peraltro, per disperazione, ha imparato a gestirsi da sola come fosse lei stessa un web master, ma gli atti e i fatti criminali e i relativi reati penali, continuamente anche essi occultati all’opinione pubblica e tutto ciò che qui l’infido, perverso, falso e cinico spirito dell’uomo è riuscito pacificamente a costruirci attorno (annose le diatribe tra la morale come giustizia finta e la giustizia finta come morale) per fare passare inosservata una donna fortemente danneggiata moralmente, nel fisico, (lesioni colpose gravissime), nella psiche, nell’economia e nella vita di relazione. Tutto ciò accade pacificamente da oltre dieci anni con le relative conseguenze e pertanto anche dopo che alla signora Giovanna Nigris (CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE (2)….)

Giacomo Montana 24.02.06 05:52| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
(2)…le è stata fatta contagiare la tubercolosi in servizio e per causa di servizio facendola lavorare in aperta violazione dell’art. n. 2087 del codice civile e più in particolare lavorando in ambiente contaminato con la più assoluta mancanza di mezzi di protezione da contagio e infezione. Tutto questo è sempre stato sistematicamente mascherato e forviato ad hoc, con la metodica della più brutale privazione alla vittima, del diritto al riconoscimento della causa di servizio. Privazione questa, imposta dal potere politico culturalmente dominante.

Viene fatto pagare un prezzo troppo alto ad una vittima già duramente provata dalla tubercolosi e relativi postumi per fare falsamente apparire che in quello stesso ospedale, non è mai successo nulla di irregolare o peggio di illecito. C’è una sostanziale differenza di salute e igiene mentale tra l’applicazione della vera e sana morale e l’intenzione malata di non lasciare traccia dei crimini commessi distruggendo e sopprimendo lentamente una vita umana, una donna, una madre di famiglia, una lavoratrice. Tutto questo succede ancora in un moderno e attrezzato ospedale, dotato di funzionari dirigenti che hanno imparato molto bene la “lezione” di come si può nascondere la verità sostanziale dei fatti di servizio, ovviamente grazie al fatto che si ricevono ininterrottamente coperture ed appoggi esterni da personaggi persino insospettabili.
Una donna che è costretta a subire tutto questo, francamente, credo che, non potrà mai stancarsi di raccontarlo al mondo intero per tutta la vita. Prima o poi devono cedere i criminali e non la vittima!! Auguro sinceramente con tutto il cuore a tutti indistintamente, di non trovarsi mai a dovere assistere come è toccato a me, ad una lenta più totale soppressione di un essere umano mentre c’è chi di fronte al crimine e ad una infinita carica di ipocrisia, sta solo a guardare. Grazie per avere letto. Giacomo Montana

Giacomo Montana 24.02.06 05:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena visto Viva zapatero con un tredattore settantenne del Corriere della Sera che piangeva dicendo che ormai non c'e' neanche piu' quello libero di fare giornalismo , di pensare , di sbagliare .
85% di votanti...5 % di malati ...mi sa che devo sperare in un misero 10% ...di realisti.

Che tristezza!!

Non sono neanche siciliano ...chissa' chi osano propormi.
Questi si presentano insieme.
Meno male che il nonno è morto perchè non ci crederebbe.
De Mita - Rutelli
Calderoli - Fini
Mastella - Bertinotti
DE MITA - di PIETRO
Berlusconi - Follini
D' Alema - Bindi
Santachè - Bossi
De Michelis - Maroni
Craxi - Pannella ( forse )
Vespa contro Minoli!!!!

Notte...

Lorenzo Falleni 24.02.06 00:49| 
 |
Rispondi al commento

NINNA NANNA DELLA DONNA

" Notte luna
notte stelle

notte a voi
o donne belle

che per voi
sorride vita

shhhhhh.....sulla
punta delle dita"


E buona notte a tutti i miei cari amici.

Una cosa mi prendo uno stop se no mia moglie mi uccide. Ha ragione, la passione mi ha trascinato. verrò più tardi in queste sere.

Buona notte belli belli.

francesco folchi 24.02.06 00:00| 
 |
Rispondi al commento

MA E POSSIBILE CHE NON SONO CAPACI DI COSTRINGERE E ASSICURAZIONI A DIMEZZARE I PREZZI,NON SONO CAPACI DI DARE MULTE ALLE CASE FARMACEUTICHE CHE RADDOPPIANO I PREZZI SOLO IN ITALIA.,DI FARE IL CULO ALLE BANCHE CHE CI FANNO PAGARE ,PER MANTENERE UN CONTO PIU' DI TUTTI AL MONDO??
SECONDO VOI PRODI FARA' QUESTO...NON CARI..NEANCHE LUI CAMBIERA QUESTE COSE...
E ALLORA CHE CI GOVERNINO GLI ESTREMISTI..
BENE VEDIAMO LA SCELTA : SE CI GOVERNA RIFONDAZIONE,DIVENTIAMO FILO PALESTINESI,PERCIO' IN COMBUTTA CON I TERRORISTI,CHE POI MI CHIEDO MA STA GENTE CHE OGNI GIORNO MANIFESTA IN MEDIORIENTE,MA C'E' L'HANNO UN LAVORO,MA STI QUA CHE CAZZ FANNO TUTTO IL GIORNO..BUU..CHI LO SA??
SEMPRE SE GOVERNATI DA RIFONDAZIONE DIVENTIAMO SUCCUBI DI TUTTI I PAESI EUROPEI,ACCONTENTIAMO OGNI RICHIESTA,PERCIO DI SICURO REGALEREBBERO TRIESTE A SLAVI,COSI HANNO FATTO 90,REGALANDOGLI L'ISTRIA E FANNO 100...
POI VIETANO I MC DONALDS,COSI' SI POTRA MANGIARE SOLO LA PIADINA ROMAGNOLA,VIETANO LA PROPRIETA' PRIVATA,E CHI POSSIEDE LA TERZA CASA DEVE REGALARLA PER DIRITTO A UN RUMENO EXTRACOMUNITARIO,METTENDOGLI A DISPOSIZIONE O LA MOGLIE O LA FIGLIA SE VOGLIONO DIVERTIRSI...
SE VINCE L'ESTREMA DESTRA: CI RIPRENDIAMO L'ORGOGLIO DI ESSERE ITALIANI,RISPONDIAMO COME SI DEVE A PAESI TIPO QUELLI CROATI E SLOVENI CHE FANNO I GRADASSI A CASA NOSTRA,CAPIAMO COS'E LA PATRIA,LA CASA DEI NOSTRI ANTENATI..LA NOSTRA PATRIA...
E NON VERRA' PIU' UN ZOTICONE IGNORANTE DI QUALCHE PAESETTO DI NAZIONALISTI A RUBARCI E PRENDERCI QUELLO CHE E NOSTRO..

ILLUSIONE,UTOPIE,DEMAGOGIA,CHIACCHIERE DA CIRCOLO COMUNISTA..

pietro lascala 23.02.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sciogliendo la democrazia-cristiana volevano dare un taglio alle carognate che hanno combinato,ci sono cascati tutti.

Non è possibile che tanti morti, delle stragi che ci sono state, siano dimenticati.Le stragi che si sono ripetute non sono state compiute da uno psicopatico introvabile,io conosco i mandanti, l'esecutore,e i motivi. Un grande intellettuale come Pasolini nel suo scritto " Io so' " analizzava con precisione tutto,ma era solo. Da piazza fontana ad Ustica è stata una mattanza. Ma il potere della Democrazia-Cristina era talmente tanto che giudici, polizia,il P.C.I.e i giornalisti erano rimbecilliti.Ora vi spiego tutto ,metteremo tutti i tasselli a loro posto ,e daremo giustizia ai morti.Un ministro dell'Interno democristiano, daccordo con i vertici del partito ,ebbe l'incarico dal segretario del partito,(Rumor 64/69)(Piccoli69)(Forlani69n/73)Fanfani(73/75)Zaccagnini(75/80)e(Piccoli(80/82) di contattare un generale dei servizi segreti per compiere degli attentati ,per ridimensionare il partito comunista e annebbiare un po' la mente degli italiani.L'esecutore di allora era un artificiere meridionale con grado di sergente maggiore ,andato in pensione con i gradi di Maresciallo maggiore a tre binari.Il tutto si svolse in uno stanzino del Ministero degli Interni. Erano presenti:il Ministro dell'interno,il Generale dei servizi segreti e l'artificiere;l'unico che poteva entrare era un commesso che portava da bere e da mangiare.I vertici della D.C.(Moro,Leone,Rumor,Colombo,Andreotti,Cossiga,Forlani,Fanfani,goria,De mita e Andreotti)erano al corrente di quello che doveva succedere per loro era inevitabile,la paura di perdere il potere li aveva ammattiti ,poi un'altra cosa molto importante e che gli americani sapevano tutto e avevano dato il loro consenso.L'artificiere meridionale si sentiva il salvatore della patria ,infatti tutto era sulle sue spalle e promise di far un buon lavoro. Marginalmente ci fu' un altro maresciallo che faceva servizio in una polverier

mario volpe 23.02.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Per par condicio la stessa cosa potrebbe accadere ai paesi arabi, se qualcuno del mondo occidentale sclera.
Siamo messi proprio bene.

Alfredo Gidio 23.02.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Napoleone ha tirato fuori altre panzane: per gli ultrasettattenni niente più canone rai (ed il digitale terrestre?), ingressi gratuiti agli stadi, autobus gratuiti. Chi paga? Gli enti locali ammazzati dai tagli della finanziaria?

Perché Napoleone non rinuncia al suo stipendio e con lui tutti gli altri politici? Cosa dico? E' un assurdo? non si può fare. Perché le cose che dice lui si possono attuare? Napoleo' ci hai preso per scemi?

giorgia della seta 23.02.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

#################################################

scusate l'off-topic, ma volevo segnalarvi che dopo più di 8 giorni il mio blog è tornato on-line!!

grazie a tutti per il sostegno!!


http://giudiziouniversale.puntogiovane.it


#############################################

Ferdinando Morgana 23.02.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Arriverà il giorno in cui ci sveglieremo tutti, e la neve che cadrà sarà il freddo nucleare, mentre uno speaker in burka continuerà a dire che l'islam è amore. Ovviamente quella citata è solo una finzione, perchè in caso di attentato nucleare saremo tutti morti.
Meditate gente.

Alfredo Gidio 23.02.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento

info@veritagiustizia.it - www.veritagiustizia.it

1. RACCOLTA FONDI
La raccolta fondi per il sostegno alle attività legali è più che mai aperta. Negli ultimi mesi, con il black out informativo sui processi in corso, il flusso delle donazioni è rallentato. Occorre invece rinvigorire il finanziamento, perché tutti i processi sono in corso e segreteria e legali lavorano a pieno ritmo. Invitiamo tutti a organizzare cene, conferenze, iniziative pubbliche: il Comitato è pronto a collaborare.
Il conto corrente postale: n. 34566992 intestato a: Comitato Verità e Giustizia per Genova
oppure Banco Posta ABI 07601 _ CAB 01400 _ c/c numero 34566992 - c/f 95076940105


2. PROCESSI IN CORSO
I processi proseguono il loro percorso, senza che ne arrivi l'eco sui principali media. E dire che le testimonianze che si succedono - in particolare nei dibattimenti per i fatti della Diaz e di Bolzaneto - sono sconvolgenti. Decine di testimoni sono intervenuti in aula, molti arrivando dall'estero: sta emergendo un quadro di abusi, di violenze, di violazioni della legge e delle regole di comportamento che non ha precedenti nella storia di questo paese. Ascoltando le testimonianze si ha una percezione nettissima della sospensione dello stato di diritto avvenuta durante le giornate di Genova. Il silenzio che circonda i processi rende ancora più inquietante l'effetto dei racconti fatti dai testimoni: si ha la sensazione di vivere in un paese che non vuole fare i conti con quell'abisso di illegalità e negazione dei diritti umani che fa parte del suo presente. I media tacciono, gli imputati disertano le udienze, il ceto politico si occupa di tutt'altre cose. Eppure nel tribunale di Genova è in ballo la credibilità delle istituzioni e della stessa democrazia italiana.

paul guascogne 23.02.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

l'elefante di nuovo all'attacco (cac.a sulla sx);
importante proprio ora che si parlava di calderoli e dei voti che sta facendo perdere alla dx ;
ridistogliere i media da questo per orientarli
sulle nuova escrementa:
da tgcom b...lusc..i:
va all'attacco:denuncierà ..

alberto alessandri 23.02.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

X ALE CRE

Ale, vai a vedere questo sito:

www.bnp.org.uk/pdf_files/cartoon.pdf

..e' un volantino che il British National Party sta diffondendo per raccogliere l'opinione della gente.

Questa e' la vera faccia dei musulmani, violenta ed estremista...sono pazzi se pensano di controllare i "disegnini" di tutto il mondo.

DIFFONDILO PIU' CHE PUOI

sandro marri 23.02.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO BEPPE!
In sociologia politica si chiama "agenda setting" e indica l'ordine degli argomenti di cui discutere sulla scena socio-politica di un paese!
Negli altri Paesi sull'agenda influiscono gli "opinion makers", in Italia è il potere politico (il Governo) a decidere di cosa parlare!
Quando qualcuno afferma che in Italia le televisioni INFLUENZANO le opinioni delle persone, ha ragione in parte: nel senso che le televisioni di regime DECIDONO DI COSA DISCUTERE!
Decidere su cosa porre l'attenzione è decisamente più SUBDOLO che plagiare le opinioni delle persone!!

Gianpiero Rossi 23.02.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono una ragazza o meglio una donna di 30 anni,
lavoro da quando avevo 19 anni, e che io ricordi, se prima era difficile trovare il posto fisso, ora è diventato impossible, o quasi, è praticamente diventato un sogno.
sono passata da lavori in nero, a co.co.co che si rinnovavano di tre mesi in tre mesi, a contratti a tempo determinato che sono stati interotti per un motivo o per l'altro...ho fatto dei concorsi ma come ben tutti sanno, gran parte dei posti offerti, sono gia belli che assegnati ai raccomandati di turno...ora le aziende assumono solo ragazzi appena diplomati o studenti universitari sotto i 25 anni, con contratti d'apprendistato, così da assicurasi forza lavoro ai minimi costi..ora mi ritrovo con un'altro lavoro precario, il mio ragazzo è nella stessa situazione, e il progetto di costruire una famiglia andrà ancora una volta rimandato.... sinceramente sono stanca, veramente stanca di correre dietro a qualcosa che invece dovrebbe essere un diritto di tutti...un po di serenità!!!!
un saluto,
Federica Rango

Federica Rango 23.02.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

a vedere certi manifesti, sfocati per non far vedere le rughe, mi viene in mente che le scelte scriteriate di una classe politica (occupata a puntualizzare e non fare) hanno ridotto il paese a POVERA ITALIA.

Non sono una cococo però con i prestitò (se mettono l'accento sono sempre e solo finanziarie sanguisughe) guadagno quanto loro.

non inviate sms per il grande fratello, la fattoria, il superenalotto o per votare altre scemenze di mediaset. I soldi inviateli ad organizzazioni umanitarie.

giorgia della seta 23.02.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ATTENZIONE!!!!!!!!!NN si puo parlare di civiltà superiore o inferiore... si deve OBBLIGATORIAMENTE parlare di civiltà differenti...xke loro hanno gli stessi diritti di crederci inferiori...x loro Allah rappresenta tutto mentre noi sostituiamo Dio in parte coi soldi, il parte con il lavoro, in parte con gli amici etc...X loro Dio vuol dire tutto!!!!L errore fatto da parte dei danesi a noi può risultare banale ma x loro significa molto, anke se tendo verso la teoria ke kualcuno di potente all'interno dell'Islam cercasse un buon pretesto x accanirsi su di noi...LA GUERRA DI CIVILTA SE NN CE NE SIAMO ACCORTI E ORMAI ALLE PORTE E STA A NOI EVITARLA E NN LO FACCIAMO FACENDO I GRADASSI CON LE MAGLIETTE CON LE VIGNETTE IN DIRETTA NAZIONALE C..ZO!!!!!!!!!

Bagni Luca 23.02.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIPETO....... STIAMO O MENO DIMOSTRANDO SENSO RESPONSABILITA' IN QUESTO MOMENTO? NON MI SENTO RAPPRESENTATO DA QUESTO GENERE DI CULTURA E LETTERATURA...QUESTO GENERE DI POLITICI MENETRELLI CHE ROVINANO CIO'N CHE ANNI DI DIPLOMAZIA POSSONO COSTRUIRE....ALE ACRE, PENSI SIA IL PERCORSO GIUSTO QUELLO DI INDOSSARE UNA MAGLIETTA CHE PUO' OFFENDERE CHI HA UNA SENSIBILITA' DIVERSA DALLA NOSTRA CIRCA IL RAPPORTO CON IL SUO CREDO? INDOSSARE UNA MAGLIETTA CHE PUO'AIZZARE CHI STRUMENTALMENTE POTRA'USARLA PER FARE DEL TERRORISMO CONFINANTE CON LA GRATUITA DELINQUENZA....E' QUESTA LA STRADA DEL DIALOGO DA INTRAPRENDERE? QUALI SOLUZIONI AUSPICHI ALE?

Gabriele Biandolino 23.02.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Anche Oriana Fallaci sta preparando una vignetta satirica raffigurante il profeta Maometto. Lo ha annunciato la stessa scrittrice fiorentina, martedì sera a New York, dove ha ricevuto la Medaglia d'Oro conferitale dall'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Toscana.
MI CHIEDO SE NOI ITALIANI STIAMO O MENO DIMOSTRANDO SENSO RESPONSABILITA' IN QUESTO MOMENTO! NON MI SENTO RAPPRESENTATO DA QUESTO GENERE DI CULTURA E LETTERATURA... COME FERMARE QUESTI AUTONOMINATI AMBASCIATORI?

Gabriele Biandolino 23.02.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ancora una volta devo darti ragione e ti racconterò di mia moglie. La mia amata moglie coltivando il suo grande sogno, fare la restauratrice di opere d'arte, si è diplomata allo scientifico, laureata in Lettere indirizzo critica d'arte, ha fatto un corso di specializzazione di un anno a Firenze (abitiamo a Torino), un secondo corso di 18 mesi a Torino, ha maturato 4 anni di esperienza comerestauratrice. Oggi è fortemente specializzata e preparata, tuttavia non esiste un contratto nazionale dei restauratori, in più un imbianchino o muratore guadagna guadagna il molto più del doppio di lei. Da tempo, il migliore contratto che e possono offrirle è un fantastico Co.Co.Pro. di 2 o 3 mesi con uno stipendio che è ben al di sotto di 1000 Euro. Il tutto ovviamente senza mutua, maternità, ferie. Ovviamente il contratto è legato a dei "progetti" fittizzi che ne giustificano legalmente la breve durata....furbi!
Questa sì che è politica per le famiglie: Possiamo fare un figlio? Possiamo andare in ferie? Possiamo fare un mutuo? Mia moglie può ammalarsi? E quando avrà 40 anni ? E quando ne avrà 50? Questa sì che è politica per le famiglie e per l'occupazione.
Un caro saluto, Tito.

Tito Petronio 23.02.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Pluto..direi che sei piuttosto ingenuo..a mio parere certo..e comunque non mi sembra che Grillo volesse dire questo..Comunque con l'occasione vorrei lanciare una proposta..mi sembra di capire che siamo tutti moolto stanchi di questa politica..sia a destra che a sinistra..e allora xchè non dare un messaggio forte e fargli vedere che non siamo i più pecoroni che pensano di poter prendere per il culo??mi piaceva molto l'idea, letta tempo fa, di strappare le schede elettorali davanti al parlamento, magari qualche giorno prima delle elezioni..che pensate???So che sarà diffile convincere gran parte delle persone..però il blog di grillo è uno dei primi al mondo no???

Antonella Picarella 23.02.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

HO 18 anni e il 9 aprile sarà la prima volta ke andrò a votare...ma ho gia perso una cosa: LA FIDUCIA NEI POLITICI.Si, proprio i politici ke dovrebbero mettere in pratica ideali, portare avanti iniziative x il miglioramento EFFETTIVO del paese e nn ha a fine legislatura nascondersi dietro uello ke ha fatto ( poco)!!!!!!!!!uando vedo nei dibattiti la solita scena con uello di destra ke dice ke il governo ha ben lavoratore mentre il deputato di sinistra dice il contrario e rimanendo sicuro del fatto ke esiste una sola e indiscutibile verita mi chiedo perche ai dibattiti nn partecipino i cittadini, cioe uelli su cui il lavoro dei politici ricade e nn più uelli a cui il lavoro dei politici è destinato, cosicche finalmente il nosto bel premier potrebbe capire cosa significa PRECARIETA,PAURA X IL FUTURO,PENSIONI INESISTENTI etc....
Grazie beppe x l'opportunità di pubblicare la mia opinione.Ma xke nn facciamo una CAMAPGNA VERITA VERA facendo fare da arbitri a uei dibattiti nn Vespa o Mentana ma 10-20 cittadini appartenenti a diverse situazioni sociali?

Bagni Luca 23.02.06 13:49| 
 |
Rispondi al commento

A Marina Baraldi
Carissima Marina,
Sono conscio del fatto che le schede risulteranno solo ANNULLATE ed il Vota Beppe lo vedrà solamente l’ amico scrutatore, ma la frase simbolo serve come vettore collettivo per mandare un messaggio FORTE al governo ovvero una grande percentuale di schede annullate e malcontento popolare diffuso.
Il voto, la scelta, a mio avviso non serve a nulla o quasi.
La protesta invece dovrebbe far capire ai dis-onorevoli che non siamo stupidi.
A proposito invece delle scelte oculate quando si fa la spesa, ti volevo dire (e ci credo moltissimo) che pratico il boicottaggio da parecchi anni e sono convinto che la politica è pilotata dalle banche dalle multinazionali dall’ economia.
Ma chi pilota l’ economia se non il “consumatore”?
Uniti possiamo fare molto, peccato che non ci crediamo.

Ciao
Jan

Jan Matthys 23.02.06 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Vedi caro Beppe,i problemi legati al terrorismo non sono secondari ma addirittura primari,di una tale importanza da far passare in secondo piano gli altri.La possibilità che il conflitto si elevi a livello nucleare chimico o biologico non sono poi così remote.Le stesse aumenteranno a proposito di energia quando il pacifico e democratico Iran si sarà dotato di centrali atomiche,visto che a loro il petrolio scarseggia.Allora vedremo aumentare e non di poco la possibilità di attacchi terroristici portati con armi atomiche.Come genitore , uomo e storico dilettante la cosa mi preoccupa assai.NON nego assolutamente che i problemi come energia precariato siano secondari,ma ritengo che la situazione internazionale sia veramente seria.Mi permetto di darti un consiglio :ti stai troppo spostando da una parte politica e questo ti farà sicuramente perdere una parte di credibilità che a ragione hai.La foto dell'elefante era veramente di pessimo gusto.distinti saluti adelmo castagnetti

adelmo castagnetti 23.02.06 13:40| 
 |
Rispondi al commento

speriamo che quello sotto la "montagnetta"
sia il portatore nano di democrazia alle prossime elezioni!!!

gabriele marelli 23.02.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento

sono una laureanda in lingue e letterature starniere e ho avuto sempre la sfortuna di lavorare(non solo nella mia regione)in un call center con un contratto Co.Co.CO. con il risultato che dopo sei mesi lavorativi ero di nuovo a spasso e in cerca di altro...ovviamente cn la misera paga dovevo affrontare tutte le spese di un affitto e se capitava riuscivo anche a mangiare qualcosina(fortunatamente questo mi ha permesso di smettere di fumare)...ah ho 26 anni e se continuo così mi sa tanto che la pensione non la vedo proprio...che vita di merda!!!!!

rosanna esposito 23.02.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

"Parola", una volta bastava il dizionario, se non la conoscevi. Oggi no, non basta più. Oggi, leggi "La serietà al governo" e ti chiedi, che cosa si intende per serietà... no perchè almeno io davo per scontato che governare fosse una cosa seria e invece non lo è più.
Si dice Pace e pensi a oasi serene e saturnine, no oggi pace vuol dire occupazione territoriale armata. A me sembrava un ossimoro, no è la Pace, lo dice anche Ciampi. A beh se lo dice lui. Il dizionario non basta dicevo.
Lavoro, quello che mi piace fare, no... quello che l'agenzia ti passa, e va bene, ma almeno... "fonte di salario". No neanche quello è più certo. Boh... sul dizionario? No non basta.

Riprendiamoci le parole, ridatemi la certezza del dizionario.

Le parole alienate e relativistiche sono bombe più pericolose di quelle intelligenti, perchè uccidono il senso della realtà, iniziano piano sfumature di significato... così vengono assorbite e assimilate, cambiano, si alienano e alienano noi... che restiamo confusi ad osservare e incapaci di reagire perchè la codifica del reale non la capiamo più.

No all'abuso della parola.

Il link al blog del "Ma che dici" chiariamoci le parole...
http://blog.libero.it/dicoche/

Arianna Orazi 23.02.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Peccato, un duello tv fra Prodi e Dorian Gray condotto da Emilio Fede me lo sarei proprio gustato. Probabilmente ogni risposta di Prodi sarebbe stata interrotta da uno stacco pubblicitario di 15 minuti per bilanciare gli oceanici interventi di Dorian( ah la par condicio..).

Siro Masuri Commentatore in marcia al V2day 23.02.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

per pietro lascala
Smettila di urlare non ne possiamo più dei ns politi ne di chi come te li difende destra o sinistra che siano. Vorremmo sentir parlare di programmi e non di c....te.

Bruno Locci 23.02.06 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Preoccuparsi per un elefante "cucciolo" ? Con tutti i serpenti che ci sono? E' PORTENTOSO.

lucci.camallo55 23.02.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUOTO per tutti quei decerebrati di destra che sbraitano invece di parlare. provate a discutere del cambio della legge elettorale. mezze cartucce analfabete

-----------------
Guglielmo Di Girolamo 22.02.06 15:45

la "nuova" legge elettorale mi sembra la più
vergognosa, certo c'è da scegliere ma quella che più mi offende come cittadino è proprio questa.
Una legge fatta a proprio uso e consumo che aumenta le difficoltà del governare non tenendo conto minimamente delle esigenze del paese, di ciò che sarebbe stato meglio per il paese.
Fini, convinto sostenitore del maggioritario non
ha esitato a cambiare idea anteponendo i c..zi suoi a quelli dei cittadini( suoi datori di lavoro ).
Casini addirittura si auto acclama pregiandosi di questa medaglia che ha permesso a suo dire di
rendere competitiva la CDL che altrimenti non avrebbe avuto alcuna possibilità, fregandosene altamente della governabilità del paese.
IL parlamento è casa loro, noi i cittadini,
delegati a sudditi non possiamo nemmeno scegliere chi votare, le liste sono fatti da loro stessi col principio familiare quasi ereditario, il seggio al parlamento si eredita
per casta.
Il motivo principale del degrado del paese è proprio figlio di questo messaggio che premia i "LACCHE' e i MEDIOCRI, i Fede a scapito dei Biagi, gli INETTI a scapito dei CAPACI , si premiano i furbi coi vari CONDONI e CARTOLARIZZAZIONI e si infierisce sugli onesti,
sul loro reddito, gli ETICI sono sciocchi, le professionalità INUTILI E CONTROPRODUCENTI.
Si mettono ai posti chiave dell'Economia , dell'industria ,etc, persone che si sono comprati il diploma a mille euro o la laurea
incapaci di fare qualsiasi cosa.
Questo sta determinando l' impoverimento dell'ITALIA a tutti i livelli, non a casa le persone in grado di fare emigrano, siamo arrivati al punto che un TERZO del Bel paese
desidera espatriare.

BY GUGLIEMO

daniele costantini 23.02.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Leggo dai giornali che il nostro amato premier ha scelto il Bagaglino per annunciare che il suo programma di governo è (finalmente!?) pronto e verrà presentato venerdì. Prevedo scene comiche. In effetti Berlusconi non avrebbe potuto scegliere luogo più adatto per il suo annuncio, ossia uno scadente teatro di avanspettacolo.
Trai saggi che hanno partecipato alla stesura del programma va sottolineata la presenza di quei mostri di intelligenza e saggezza di Tremonti e Calderoli. Come dire siamo proprio in buone mani!
Per completare il quadro voglio ricordare le affermazioni d Luca Romagnoli, segretario della Fiamma Tricolare e nuovo alleato di quell'esempio mirabile di coerenza politica che è il Berlusca. Cosa ha detto Romagnoli? Cosucce di poco conto quali "Mi chiedete se le camere a gas sono mai esistite? Francamente non ho nessun mezzo per poter affermare o per negare."
In merito alle testimonianze dei sopravvissuti alla Shoah "È un elemento che rende verosimile» che vi sia stato lo sterminio. Verosimile, non vero e tanto meno certo."
Hitler? Solamente "uno statista che ha commesso grossi errori".
A queste affermazioni la Lega, nella persona del senatore Pirovano, ha reagito con altrettanza tolleranza e saggezza: "´ interessante sentire dichiarazioni come di questo signore dell´estrema destra in perfetta sintonia con il presidente iraniano. Quanto alle camere a gas, possiamo metterne in funzione un paio, attualmente simboliche del genocidio del nazifascismo, e sperimentare su di lui se sono adeguatamente funzionanti».
Ragazzi siamo proprio alla frutta!

Franca Verrone 23.02.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, stamattina ascoltando radio 24 il conduttore, Giancarlo Santalmassi ha detto che stanno telefonando ai dipendenti iscritti nella tua iniziativa "parlamento pulito" per chiedere notizie in merito ai loro reati. Sarebbe interessante conoscere le risposte, magari, perchè no, pubblicarle nella lista accanto al nominativo del dipendente. Tienici aggiornati su queste iniziative lodevoli

luca scotto 23.02.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Le parole di un Grande:

SE MI AVESSERO ISTRUITO?!...SAREI DIVENTATO IGNORANTE ANCH'IO!

BUON Dì A TODOS

Venturini Antonio 23.02.06 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe questa è la prima volta che scrivo!!!!
Ti scrivo perchè siamo arrivati a un punto di non ritorno, sono stufo anzi arcistufo di essere bombardato televisivamene e non solo di tutti questi politici che giustamente cercano di tirar più acqua possibile al proprio mulino ma sempre sempre a discapito dei poveri cittadini che come me paga le tasse più di quanto dovuto!!!!!!!!!!!!
Sono arrivato al punto di pensare che tutti gli schieramenti si siano messi daccordo per governare una legislatura ciascuo!!!!!!!!!!!!!!!!
Tutti questi conflitti di facciata sono solo per non fomentare rivolte cittadine !!!Si promette,si promette si promette e poi.......non farmelo dire altrimenti non mi pubblichi questo commento!!!!Sono stufo!!!Deluso!!!Amareggiato!!!!
Non voglio scendere troppo in particolari altrimenti mi ci vorrebbero 100000000 di caratteri!!!!!Questo pensiero credo che non sia solo il mio ma un pò in generale!!!!Come dici te è difficile votare il meno peggio come si facevo un pò di tempo fà ma un'altra legislatura così noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
Speriamo che il vento cambi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ci vorrebbe qualcosa di nuovo al di sopra di tutti i sospetti ma è difficilissimo e non credo che ci sirà!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ciao un cittadino deluso!!!!!!!!!!

Giancarlo Russo 23.02.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

beh, a volt certi elefanti piu lenti degli altri, invece secondo me ascoltarli aiuta, aiuta a capire che dicono l'esatto contrario e mi danno indizi per capire come stanno el cose, non certo per risolvere i problemi cmq :(

Matteo Raggi 23.02.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento

http://www.zecchinelli.it
se volete conoscermi meglio oppure cliccate sul mio nome in basso a sinistra
PETIZIONE POPOLARE scrivetemi .
Caro Beppe è bellissimo leggere i tuoi blog con relativi commenti - è un pò come fare il compito in classe di Italiano alle scuole superiori -
io ho scritto anche alla tua redazione questo mio suggerimento ma vorrei quì esporlo anche pubblicamente - allora ho fatto riferimento al compito in classe di italiano delle scuole superiori non a caso, che ti davano i titoli dei temi dove c'erano i titoli da scegliere tra il letterario, di storia, e quello di attualità o tema libero,ecco nella sessioni degli argomenti dove noi possiamo andare a dire la nostra potresti aggiungere " Tema libero parlate di quello che vi pare " così non rischiamo di andare fuori tema, io intendo nella sessione degli argomenti sulla destra delle tue pagine web aggiungi "TEMA LIBERO" così si creerà come un forum a tema libero dove tutti possono dire la loro su qualsiasi problematica o argomento, uno spazio dunque completamente autogestito da chi ti legge e "lo sai" siamo in tanti - perchè a volte vorremmo dire tante cose ma non troviamo lo spazio dove dirle altrimenti rischiamo di andare fuori tema - perchè non mettete questa mia lettera all'aordine del giorno e non la pubblicate in prima pagina del vostro sito per vedere i vostri lettori cosa ne pensano .Per saperne di più cliccare sul mio nome in basso a sinistra .

Tony Zecchinelli 23.02.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

PER NON RIMANERE IPNOTIZZATI....da "La Repubblica":

Berlusconi incassa 141 milioni
Nel 2005 dividendi raddoppiati

Leggete l'intero articolo...
http://www.repubblica.it/2006/b/sezioni/politica/berincassa/berincassa/berincassa.html


ciao a tutti!!!

Emiliano Mazza 23.02.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco in che cosa Lei non sia d'accordo visto che i temi proposti da grillo SONO LA POLITICA e non "una interpretazione" (infatti la politica si occupa appunto della "cosa pubblica" e della sua gestione ai fini del bene di tutta la società); non le pare che incentivare la ricerca e l'utilizzo di energie che non distruggono l'ambiente, nonchè combattere le mefie ecc. siano appunto i temi di cui deve occuparsi la politica? Non è forse questo il "guardare al di là del nostro ... reddito" da lei auspicato? Non afferro dove sta il Suo dissenso.

Vincenzo Di Caro Commentatore in marcia al V2day 23.02.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sapete come entrano 4 elefanti in un'auto blu?
.
.
.
.
.
.
No.
Non 2 davanti e 2 di dietro...
.
.
.
Perché ognuno ha la sua ;-)
.

Alexander Lowen 23.02.06 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AL SIG.PIETRO LASCALA ED AI SUOI FEDELI FINTI SOSTENITORI.
Sig. Lascala pietà! Abbia pietà di noi; in poche ore ha inviato ben due volte il Suo post ricevendone commenti che avrebbero scoraggiato anche un capomanipolo leghista dal proseguire.
Lei è un torturatore della grammatica, un aguzzino della sintassi, pietà.
Le Sue fosche previsioni sulle conseguenze di una vittoria della sinistra sono così intrise di colpevole razzismo e di ignorante xenofobia che non meritano veramente nessun commento.
Quel signore che ha fatto finta di prendere le Sue difese vuole solo incoraggiarLa a scrivere di nuovo: non lo faccia, per Carità. Consideri che un Suo scritto può finire in mano ad uno scolaretto. Il saccheggio del nostro Paese è orchestrato dagli immigrati che assaltano le ville o dagli abitanti delle ville che assaltano le TV ed il Governo? La Patria si può difendere anche tacendo. A volte è meglio.

paolo felici 23.02.06 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo con questo modo di "interpretare" la politica. Sono d'accordo con te sul fatto che oramai TUTTO sembra una questione da stadio. E sono anche d'accordo sul fatto che tutto sembra una questione da stadio perchè alla fine i "gusti" (per lo più dettati dagli eventi televisivi) sono talmente uniformati da rendere ridicola ogni posizione ideologica. Gaber, in un monologo degli anni 70 diceva " ... le questioni ideologiche? roba da ridere fra gusti uguali!". Però non sono convinto sul fatto che il tutto si debba limitare ai conti della massaia. Se IO guardo il mio reddito alla fine in questi 4 anni è decisamente migliorato, forse anche grazie alle politiche del Burluscones. Ma non mi frega niente, io so che attorno al mio reddito tutto si sta sgretolando... lo vedo! non mi interessa potermi comprare qualcosa in più (di cui in genere non ho bisogno) se poi vivo a fianco di un popolo che tollera la guerra, che se ne frega (perchè voterà gente che se ne frega!) della devastazione (inutile) di un paese con le grandi opere, o che pensa che esista un pericolo anarcoisurrezionalista (sic!), ecc ecc. Insomma dobbiamo guardare un po' più in là del nostro ... reddito, anche se per molti, me ne rendo conto, è un assillo perchè è IL problema. ciao

Piero Cavina 23.02.06 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho ancora capito se sono un moderato estremista od un estremista moderato, nel continuo cambiare di significato alle parole mentre ancora le usiamo mi sono un pò perso per strada...
credo fosse Oscar Wilde che diceva "il rugby è uno sport che serve a tener lontano dal centro città 22 energumeni."
Direi che questo aforisma ben si adatta alla situazione politica degli ultimi anni in Italia, dove gli italiani sono ancora impegnati, anzi aizzati, ad offendersi l'un con l'altro al grido di taci comunista! o taci fascista!, salvo poi andarsene a casa a guardarsi tutti insieme la vita reale di qualcun altro interpretata in TV davanti ad un bel piattone di pasta, sentendosi fieri dei propri assoluti, delle proprie convinzioni politiche del tipo son di destra/sinistra e voterò sempre destra/sinistra perchè gli altri sono il MALE (o giù di li). E se invece pensassimo un attimo invece di fermarsi al rosso ed al nero dei colori politici? Poniamoci qualche domanda interessante:
Vi son piaciuti questi 5 anni di governo?
Trovate che la situazione vostra, della vostra famiglia e del paese sia migliorata o peggiorata?
senza tirare in ballo l'ECONOMIA che è un bel parolone ma spesso non ne capiamo granchè, quando fate i "conti della massaia" con i vostri risparmi vi sembra che vada meglio o peggio?
Penso che siano queste domande, e mille altre che vi potete pensare voi, e sulle risposte che onestamente vi date, quelle su cui si dovrebbe basare il proprio voto, altrimenti è del tutto inutile lamentarsi di come vanno le cose salvo poi non fare nulla per cambiarle perchè altrimenti vanno al potere LORO, il grande nemico immaginario che oramai esiste solo nella povera mente di qualcuno e nella furbesca mente di qualcun altro che lo resuscita per i propri fini.
In poche parole: se qualcuno mi schiaccia la palla destra non penso che vada bene così perché un altro potrebbe schiacciarmele tutte e due e farmi più male, cerco di levarmi di dosso chiunque mi schiacci le palle.

stefano Bottene 23.02.06 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Vedo nell' elefante (con tutto il rispetto per l' elefante),una specie di uomo che su la 7 spara merda su tutte le persone che non la pensano come lui. Questa specie di Imam occidentale oltre che a essere elefante è anche un leone perchè crede che le sue cose siano giuste e sacrosante: è uno strafottente. Infine per ricollegarmi al discorse dell' informazione deviata questo signore a volte inventa, butta benzina nel fuoco e racconta palle su argomenti che andrebbero trattati da persone mature e competenti. Che vergogna che l' informazione sia in mano anche a....

Stefano Benetti 23.02.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Ok.
Perfettamente d'accordo.
Iniziamo quindi ad imparare.
Beppe troviamo una decina di insegnanti che
ci insegnino ( proprio come si faceva una volta )
un pò di matematica..
un pò di fisica..
un pò di statistica..
un pò di logica..
ecc...
perchè "la libertà non è uno spazio libero..."
ma fatica..sforzo..volontà..impegno..
ogni cosa in meno che sappiamo interpretare...è una volta in più che lo prendiamo..e sai dove..

umberto dassi 23.02.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento

C'era una volta un tempo bruttissimo, orrendo. Un tempo dove il ministro Pisanu dormiva malissimo. Figuratevi che c'erano, in giro per il paese, gruppi di scapestrati, giovani senza arte nè parte, senza voglia di lavorare (ORRORE!) che terrorizzavano i bravi padri di famiglia! Pensate che se qualche dirigente di industria, qualche guardia carceraria, qualche industrialotto, per il bene del Paese, praticava, sempre in buonissima fede, un po' di violenza, che ne so turni masssacranti, reparti inquinati nei quali si moriva, lavori alienanti, oppure pestaggi verso i detenuti inquieti (cioè tutti)... beh pensate che questi giovani criminali provavano a bruciare le loro auto, li sprangavano, magari li gambizzavano anche. Che schifo di tempi, per fortuna che oggi non è più così! Che brutti tempi signora mia, vuoi mettere oggi che per lo più sul lavoro muiono gli extracomunitari? A noi tocca "solo" il mobbing, se rompiamo troppo i coglioni! Quindi, cari signori, siccome la TAV in val di susa si farà comunque, visto che rimarremo fedeli alleati dei naziamericani comunque, visto oramai tutti parlano di guerra come se non esistessero nè la nostra Costituzione, nè la Carta delle Nazioni Unite... non rimane che farci ipnotizzare dall'elefante! Io non sono sconvolto dall'uso di dati falsi (o veri, non importa!) di sondaggi falsi commissionati da persone false... fanno falsamente il loro "lavoro". Sono sconvolto che ci sia qualcuno di "noi" che è INTERESSATO ai dati dei sondaggi! Ma che cazzo sta succedendo? ciao

Piero Cavina 23.02.06 08:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe
accolgo con piacere la tua richiesta di scrivere qualche riga a proposito della famosa legge Biagi. Sono una di quelle persone che ne sta pagando le consegenze. Io e il mio compagnio abbiamo scelto di viaggiare (sempre lavorando: non ho soldi di papà nel mio portafoglio!!) per qualche anno tra estero e Italia e al nostro ritorno (1 anno e mezzo ormai) non sono ancora riuscita ad avere un contratto fisso, hai presente quelle antiche forme di tutela che avevano i lavoratori.....
La politica mi schifa ma non posso rimanerne fuori perchè fa parte del nostro essere citadini.
Odio sentire la parte politica che ci governa fare tutte quegli abominevoli elogi alla legge Biagi.
Decidono la nostra vita sulla carta e sui numeri. L'occupazione cresce a lugloio e agosto perchè arrivano i precari a sostituire chi va in ferie.
Dovè lo Stato? Dovè la tutela del cittadino? I controlli e le bastonate per chi non applica la legge?

Micaela Benzoni

Micaela Benzoni 23.02.06 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo. Altrimenti quale altro modo abbiamo di "licenziare" questi dipendenti assenteisti e poco professionali? Ci sono tante cose da fare per e in questo nostro bellissimo paese e dobbiamo tutti fare la nostra parte! Grillo se ne va in giro per le città a raccontarci come stanno effettivamente le cose e noi poi che facciamo? Torniamo nelle nostre case calde (a 19°) e vediamo "La fattoria" o "il grande fratello", ci scanniamo a uno stop per la precedenza e andiamo a lavorare (i più fortunati!!!) e a produrre per aziende che ci rivenderanno i loro prodotti e ce li faranno ripagare il doppio! Torniamo a casa, invece, e dimostriamo a noi stessi che siamo persone e abbiamo il diritto di vivere dignitosamente e felicemente!! Siamo qualcosa di più di manichini che non sanno chi muova i loro fili????
Un abbraccio....

Francesca Trapazzo 23.02.06 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Se avete tempo andate al mio nuovo Blog di poesia, arte e varie
http://sisu-g.splinder.com/
La mia intenzione è stata quella di aprire un mio spazio personale che riguarda l’arte in genere e in particolare la poesia che amo molto e che mi aiuta a sopravvivere in questa prigione, anzi galera, che mi ha creato il mobbing anche di Stato.


LA LUNGA MARCIA DI UNA DONNA VERSO LA CIVILTA’
La gravissima vicenda lavorativa della signora Giovanna Nigris narrata e documentalmente provata
nel seguente sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com è un’opera coraggiosa dalla quale se ne può benissimo ricavare un romanzo psicologico e sociologico in cui la violenza occulta contro una donna in un pubblico servizio, nella fattispecie è un ospedale pubblico, è particolarmente sondata persino nei reconditi risvolti più dannosi e malati che si annidano nella psiche occidentalizzata.

Non è solo la mera tortura fisica e psichica a ferire maggiormente l’autrice dello stesso sito web che peraltro, per disperazione, ha imparato a gestirsi da sola come fosse lei stessa un web master, ma gli atti e i fatti criminali e i relativi reati penali, continuamente anche essi occultati all’opinione pubblica e tutto ciò che l’infido, perverso, falso e cinico spirito dell’uomo è riuscito pacificamente a costruirci attorno (annose le diatribe tra la morale come giustizia finta e la giustizia finta come morale) per fare passare inosservata una donna fortemente danneggiata moralmente, nel fisico, (lesioni colpose gravissime), nella psiche, nell’economia e nella vita di relazione.

Tutto ciò accade pacificamente da oltre dieci anni con le relative conseguenze, è pertanto anche dopo che alla signora Giovanna Nigris le è stata fatta contagiare la tubercolosi in servizio e per causa di servizio facendola lavorare in aperta violazione dell’art. n. 2087 del codice civile e più in particolare lavorando in ambiente contaminato con la più assoluta mancanza di mezzi di protezione da contagio e infezione. Tutto questo è sempre stato sistematicamente mascherato e forviato ad hoc, con la metodica della più brutale privazione alla vittima, del diritto al riconoscimento della causa di servizio. Privazione questa, imposta dal potere politico culturalmente dominante. CONTINUA QUI SOTTO…

Giacomo Montana 23.02.06 06:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUAZIONE...Viene fatto pagare un prezzo troppo alto ad una vittima già duramente provata dalla tubercolosi e relativi postumi per fare falsamente apparire che in quello stesso ospedale, non è mai successo nulla di irregolare o peggio di illecito. C’è una sostanziale differenza di salute e igiene mentale tra l’applicazione della vera e sana morale e l’intenzione malata di non lasciare traccia dei crimini commessi distruggendo e sopprimendo lentamente una vita umana, una donna, una madre di famiglia, una lavoratrice. Tutto questo succede ancora in un moderno e attrezzato ospedale, dotato di funzionari dirigenti che hanno imparato molto bene la “lezione” di come si può nascondere la verità sostanziale dei fatti di servizio, ovviamente grazie al fatto che si ricevono ininterrottamente coperture ed appoggi esterni da personaggi persino insospettabili.
Una donna che è costretta a subire tutto questo, francamente, credo che, non potrà mai stancarsi di raccontarlo al mondo intero per tutta la vita. Prima o poi devono cedere i criminali e non la vittima!! Grazie per avere letto. Giacomo Montana


Giacomo Montana 23.02.06 05:59| 
 |
Rispondi al commento

per la cronaca, la frase "non pensare ad un elefante (rosa)" veniva usata già negli anni 70 in Scientology nelle lezioni di Anatomia della Mente Umana

paolo facchinetti 23.02.06 05:52| 
 |
Rispondi al commento

Per il resto non mi sembra che il paffuto di "professore" possa dare qualcosa di concretamente migliore... eppoi tra avere tra i piedi un Bertinotti ed un Fassino ed una mummia come D'Alema... meglio votare direttamente Fini o Casini. Noh?

Buona serata a tutti.

;.)

Eros Carrara

Ma che è il gioco del grande fratello?!!
All'ora se è per il piacere io voto le velina!!!!!!!

masso salvi 23.02.06 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non collaboro e non ricevo compenso dalla redazione di Diario di Deaglio.

Vi voglio ricordare che uscira' agli inizi di marzo il DVD dedicato interamente a Berlusconi e a tutte le sue marachelle.
E' imperdibile, facciamo la colletta, compriamolo in societa' e facciamolo vedere a quante piu' persone e' possibile. Io lo faro' vedere ad alcuni amici che votano da quella parte, cosi' si convinceranno...

Carmine Federico 23.02.06 00:10| 
 |
Rispondi al commento

MA E POSSIBILE CHE NON SONO CAPACI DI COSTRINGERE E ASSICURAZIONI A DIMEZZARE I PREZZI,NON SONO CAPACI DI DARE MULTE ALLE CASE FARMACEUTICHE CHE RADDOPPIANO I PREZZI SOLO IN ITALIA.,DI FARE IL CULO ALLE BANCHE CHE CI FANNO PAGARE ,PER MANTENERE UN CONTO PIU' DI TUTTI AL MONDO??
SECONDO VOI PRODI FARA' QUESTO...NON CARI..NEANCHE LUI CAMBIERA QUESTE COSE...
E ALLORA CHE CI GOVERNINO GLI ESTREMISTI..
BENE VEDIAMO LA SCELTA : SE CI GOVERNA RIFONDAZIONE,DIVENTIAMO FILO PALESTINESI,PERCIO' IN COMBUTTA CON I TERRORISTI,CHE POI MI CHIEDO MA STA GENTE CHE OGNI GIORNO MANIFESTA IN MEDIORIENTE,MA C'E' L'HANNO UN LAVORO,MA STI QUA CHE CAZZ FANNO TUTTO IL GIORNO..BUU..CHI LO SA??
SEMPRE SE GOVERNATI DA RIFONDAZIONE DIVENTIAMO SUCCUBI DI TUTTI I PAESI EUROPEI,ACCONTENTIAMO OGNI RICHIESTA,PERCIO DI SICURO REGALEREBBERO TRIESTE A SLAVI,COSI HANNO FATTO 90,REGALANDOGLI L'ISTRIA E FANNO 100...
POI VIETANO I MC DONALDS,COSI' SI POTRA MANGIARE SOLO LA PIADINA ROMAGNOLA,VIETANO LA PROPRIETA' PRIVATA,E CHI POSSIEDE LA TERZA CASA DEVE REGALARLA PER DIRITTO A UN RUMENO EXTRACOMUNITARIO,METTENDOGLI A DISPOSIZIONE O LA MOGLIE O LA FIGLIA SE VOGLIONO DIVERTIRSI...
SE VINCE L'ESTREMA DESTRA: CI RIPRENDIAMO L'ORGOGLIO DI ESSERE ITALIANI,RISPONDIAMO COME SI DEVE A PAESI TIPO QUELLI CROATI E SLOVENI CHE FANNO I GRADASSI A CASA NOSTRA,CAPIAMO COS'E LA PATRIA,LA CASA DEI NOSTRI ANTENATI..LA NOSTRA PATRIA...
E NON VERRA' PIU' UN ZOTICONE IGNORANTE DI QUALCHE PAESETTO DI NAZIONALISTI A RUBARCI E PRENDERCI QUELLO CHE E NOSTRO..

pietro lascala 23.02.06 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavoro dal 1991 nel mondo dell'informatica e l'ho vista morire giorno dopo giorno.
Una volta fare il consulente era sinonimo di lavoro part time, per un breve periodo per un progetto specifico, poi si cambiava tutto, azienda e progetto. Ero ben pagato e rispettato per il mio lavoro.

Poi qualcosa è cambiato, un po' è stato il miraggio dell'informatica che ha abbagliato migliaia di giovani che si sono buttati a fare un lavoro per cui non erano destinati e che hanno cominciato a chiedere contratti a tempo determinato per un mestiere che non li richiedeva.

Un po' è stato il processo di disinformatizzazione italiana...ripeto disinformatizzazione!!!

E buona parte infine ce l'hanno messa governo, sindacati ed imprenditori, che chi per una ragione chi per un altra han fatto in modo che da lavoratori si tornasse ad esser numeri.

La catena di montaggio oggi non è piu' alla FIAT, ma alla TELECOM e alle altre aziende che orbitano nel mondo delle telecomunicazioni in generale.

Una volta erano gli ingegneri a decidere sui progetti...i tempi, i modi, i realizzi. Oggi sono i cosidetti "commerciali". Cosicchè la catena del rapporto tra un azienda ed il lavoratore finale si è allungata a tal punto che spesso si passa per tre o quattro aziende ognuna sussidiaria dell'altra.

Se si vuole riassumere poi le motivazioni per il permanere di tale situazione alla fine è solo un motivo FISCALE!
Un lavoratore co.co.co è qualcosa che si puo' detrarre ante imposte. Un dipendente invece no!!!
A conti fatti oggi nel mondo dell'informatica per ogni 1000 Euro intascati da un lavoratore, altri 4000 spariscono tra tasse, IVA e compensi vari lungo la catena.

In ufficio ormai abbiamo una convinzione ch magari detta così puo' anche sembrare forte, brutta, ma che secondo noi è profondamente vera.
"A Marco Biagi non dovevano sparare...gli dovevano far firmare un contratto co.co.co"

Giuseppe Bini 23.02.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe io ho 17 anni e non mene intendo molto di politica ne di problemi ambientali...io sono uno di periferia,abituato a ribellarmi e a cercare di evitare la merda che mi buttano addosso,a scuola,gli amici e la parte di società che finora conosco.
ascoltando te e i tuoi spettacoli ho capito ke c'è qualkuno in qst mondo ke ancora ha il koraggio di alzare la voce contro le ingiustizie che i potenti d'oggi ci impongono...
ciao...
marco.....

marco volante 22.02.06 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ciao tutti.

A proposito di politica, del tanto chiacchierare sul nulla, dell'elefante che svia, i nostri dipendenti dell'Unione non potrebbero semplicemente dire:

Cari italiani,
se vi sentite più felici, più sicuri, più ricchi ed in generale migliori di come eravate 5 anni fa, votate Berlusconi. Altrimenti votate noi.
Se non vi sentite più felici, ma pensate sia colpa dell'11 settembre e della Cina, e che nulla si possa fare se non mettersi una canottierina della salute che sbeffeggia l'altrui culto, che anima alcuni individui già animosi e spesso impoveriti nella nostra totale indifferenza, allora votate Berlusconi. Altrimenti votate noi.
Se vi sentite furbi, se vi piace l'Italia dei furbi, se tutti rubano ed allora mica siete fessi che voi no, se pensate che sarebbe meglio senza tasse, se pensate che fatta la legge c'è da trovare il cavillo, allora votate Berlusconi. Altrimenti votate noi.
Se pensate che tanto uno vale l'altro, che le cose non cambiano, che le speranze sono solo illusioni, allora votate Berlusconi. Altrimenti votate noi.
Se siete attaccati ai vostri pochi privilegi, se questi per voi sono più importanti dei diritti di tutti, se pensate che questi immigrati vengono qui a rubarvi il lavoro, allora votate Berlusconi. Altrimenti votate noi.
Se pensate che lo Stato sia come una grande azienda, vi preghiamo di votare per Berlusconi, se altrimenti pensate che lo Stato debba essere come una famiglia legata insieme non da vincoli di sangue, ma di cultura e storia, di giustizia e solidarietà, allora votate per noi.


Fosse solo "quell'elefante" l'oggetto dei comuni pensieri della gente, è una mandria di elefanti che hanno sguinzagliato per prendere in giro gli italiani che come tante trote stanno li ad abboccare alle tante esce gettate dalle sponde di sinistra e dalle sponde di destra, quando poi, nella vita di tutti i giorni, mancano le + elementari regole del rispetto altrui e del buon vivere con consapevolezza ed armonia.
Italiani, non chiedete cosa protrebbero fare x noi/voi, ma domandatevi che potreste fare Voi a loro ... (oltre ad un c... così) provate ad ignorare il loro falso richiamo alla serietà d'intenti e cominciate/cominciamo tutti insieme a rispettare e a far rispettare le regole, anche quelle + scontate che però vengono sempre disattese. Qualche esempio? guarda che lista:
- la cacca dei cani sul marciapiede;
- la macchina o il motorino parcheggiato sul
marciapiede in corrispondenza delle strisce
pedonali o nei passaggi x gli invalidi;
- l'uso indiscriminato del clacson;
- i parcheggi nelle aree riservate ai disabili;
- i parcheggi in doppia o tripla fila;
- i motorini e/o le macchine che ti sfiorano
sulle strisce pedonali;
- le cicche di sigarette buttate dappertutto;
- le cicche (chewing gum) sputate x terra;
- le carte delle carammelle, delle sigarette,
dei fazzoletti di carta, gettate dalle auto;
- il posto a sedere sui mezzi pubblici riservato
agli aventi bisogno (invalidi, donne incinte,
donne con bambino in braccio, anziani) ma occu-
pato da "stanchissimi" ragazzi/e;
- la suoneria del telefonico "a palla" dappertut-
to e soprattutto (vibrazione? non grazie);
- il colloquio al telefonino della serie "che
resti tra noi tre ... mila);
- l'autoradio a tutto volume;
- il menefreghista che guarda sempre da un
altra parte della serie: "chi se fa l'affari
sua campa cent'anni";
- lo studente con lo zaino in spalla nel bus
affollato;
- eccetera, eccetera, eccetera ...

Pasquale Rivoli 22.02.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Le parole sono pietre.
Ne uccide più la penna che la spada.
"Pria di lasciar la sponda,
il buon nocchiere imìta:
vedi se calma è l'onda,
guarda se chiaro è il dì.
Voce dal sen fuggita
poi richiamar non vale:
non si trattien lo strale,
quando dall'arco uscì."
Le parole sono l' etere, la Via Aurelia della comunicazione interpersonale.
Ci avvolgono, si insinuano, penetrano nei meandri del nostro cervello,
lo permeano.
Parole e mente interagiscono anche a livello subliminale.
Esperti della materia attingono a piene mani dal mondo della pubblicità
per trarne profitto.
In politica come nel marketing.
Si smussano i significati "cerebrali" creandone i succedanei.
Termovalorizzatori, diversamente abili, operatori ecologici, benzina verde, etc etc.
Edulcoranti della realtà.
Fortunatamente è possibile contemperare questa forma di comunicazione con
altri "vettori":
La mimica, la fisiognomica, financo la pantomima, etc.
Provate una volta a togliere l' audio quando parla il potatore nano
di democrazia, osservate gli occhi e coglietene lo sguardo. Assente.
Ammiratene il fare affettatamente ieratico.
Sta comunicando con voi, comunque.
Prendete ora il faccione del ministro per le riforme.
Sto alludendo alla fisiognomica,ora. Ok, perfetto, ci siamo capiti.
Per ultima, la pantomima. Ho in mente il presidente della camera.
"Dire" tutto per non "dire" niente. Geniale
Pure il nostro mitico Beppe comunica. Anche con i simboli.
L' elefante, ed il suo fare, forse non sono scelti a caso.
Anch' io preferisco l' asinello.
Buonanotte!

Adriano Dulcetta 22.02.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Venerdì sono andato a sentire Prodi alla fiera di Padova.
Mi ha colpito molto il fatto che argomenti che fino a qualche anno fa sarebbero stati di banale buonsenso oggi sono diventati molto meno scontati, anzi praticamente delle utopie. Cose come i diritti dei lavoratori, la tutela della famiglia, il rispetto per le culture differenti (con riferimento a Calderoli).
Mi soffermo su un argomento che mi sta particolarmente a cuore : i contributi per i lavoratori autonomi.
Il fine nobile è quello di rendere il lavoro autonomo ed in genere il lavoro precario meno conveniente per le aziende. E’ un fine che condivido.
Quello che mi chiedo io è : come ? Quando venne introdotto il 10% di INPS per i lavoratori autonomi le disposizioni era che il 4% di quella quota lo versasse l’azienda, nell’immediato fu così, poi quando arrivarono i rinnovi dei contratti si cominciò a trattare sulla base di tariffe al lordo del contributo del 4%. Morale della favola : il 4% come il restante 6 se lo pagava il lavoratore autonomo da solo, con buona pace del presunto contributo aziendale.
Come può una legge stabilire che di un ipotetico 30% di INPS una metà la paghi l’azienda ? Non ci sono contratti nazionali ma sempre e solo accordi privati a regolare i lavori degli autonomi.
Ho l’impressione che i nuovi contributi previdenziali come quelli vecchi del 1994 non faranno aumentare il costo del lavoro autonomo ma solo le tasse dei lavoratori autonomi ed ho l’impressione pure che ciò possa procurare piacere in tanti lavoratori dipendenti della vecchia sinistra.
Dal 1994 ad oggi qualcosa a sinistra è cambiato, sono nati i sindacati come il NIDIL (Nuove identità lavorative) e c’è una sensibilità nuova per i lavoratori precari (e gli autonomi lo sono), mi auguro che vinca Prodi, ma mi auguro anche di non dover rivedere lavoratori dipendenti contrapposti a lavoratori autonomi come se fossero due categorie politiche e non semplicemente due tipi di lavoratori diversi

Claudio Santoro 22.02.06 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Una società italiana ed una giapponese decisero di sfidarsi annualmente in una gara di canoa, con equipaggio di otto uomini.
Entrambe le squadre si allenarono e quando arrivò il giorno della gara ciascuna squadra era al meglio della forma, ma i giapponesi vinsero con un vantaggio di oltre un chilometro. Dopo la sconfitta il morale della squadra italiana era a terra.
Il top management decise che si sarebbe dovuto vincere l'anno successivo e mise in piedi un gruppo di progetto per investigare il problema. Il gruppo di progetto scoprì dopo molte analisi che i giapponesi avevano sette uomini ai remi e uno che comandava, mentre la squadra italiana aveva un uomo che remava e sette che comandavano. In questa situazione di crisi il management diede una chiara prova di capacità gestionale: ingaggiò immediatamente una società di consulenza per investigare la struttura della squadra italiana.
Dopo molti mesi di duro lavoro, gli esperti giunsero alla conclusione che nella squadra c'erano troppe persone a comandare e troppe poche a remare. Con il supporto del rapporto degli esperti fu deciso di cambiare immediatamente la struttura della squadra. Ora ci sarebbero stati quattro comandanti, due supervisori dei comandanti, un capo dei supervisori e uno ai remi. Inoltre si introdusse una serie di punti per ampliare il suo ambito lavorativo e dargli più responsabilità.
L'anno dopo i giapponesi vinsero con un vantaggio di due chilometri. La società italiana licenziò immediatamente il rematore a causa degli scarsi risultati ottenuti sul lavoro, ma nonostante ciò pagò un bonus al gruppo di comando come ricompensa per il grande impegno che la squadra aveva dimostrato. La società di consulenza preparò una nuova analisi, dove si dimostrò che era stata scelta la giusta tattica, che anche la motivazione era buona, ma che il materiale usato doveva essere migliorato.
Al momento la società italiana è impegnata a progettare una nuova canoa.

michele facco 22.02.06 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Un improvviso sconvolgimento climatico portera' ad una catastrofe globale di monumentali proporzioni, …portando intere nazioni a scomparire sotto il mare ed i pochi sopravvissuti a combattere per le scarseggianti risorse di cibo, acqua ed energia". (Da un rapporto "segreto" del Pentagono).
IL PROGETTO H.A.A.R.P.
Nel corso dei secoli, i mutamenti climatici hanno rappresentato uno dei più potenti catalizzatori dei pensieri dell'uomo, influenzandone le credenze e le azioni, gli umori e le decisioni, sempre in un modo apparentemente casuale, ma in realtà guidati dalla ferrea logica della natura.
Tuttavia dalla rivoluzione industriale ad oggi qualche ferita abbiamo incominciato ad infliggergliela, e la Terra oggi non è certo più quella dei giorni antichi, dove tutto era in perfetto equilibrio bio-ambientale.
Ma mentre i più visibili sembrerebbero gli allarmi della comunità scientifica sul surriscaldamento globale, il rischio maggiore è forse quello, praticamente ignorato dai mass-media, di un mutamento climatico a scopi militari.Esiste infatti dal 1992 un progetto del Dipartimento della Difesa Statunitense, coordinato dalla Marina e dall'Aviazione, denominato HAARP (High-Frequency Active Auroral Research Program). E' il cuore vero e proprio del più vasto - e ben più noto - programma di "Guerre Stellari", avviato nei primi anni Ottanta sotto le amministrazioni Reagan-Bush, che ora sta accelerando la sua corsa drogato da una spesa militare mai vista in precedenza, giustificata dal solito bipensiero orwelliano: "La guerra è pace".
La base principale di HAARP occupa un'estesa area a Gakona, in Alaska, sul cui terreno è installata una serie di 180 piloni d'alluminio alti 23 metri, su ognuno dei quali si trovano una coppia di antenne per la banda bassa ed una per la banda alta, in grado di trasmettere onde ad alta frequenza fino ad una distanza di 350 km. Queste onde sarebbero indirizzabili verso zone strategiche del pianeta, sia terrestri che atmosferiche.

cristian verdirame 22.02.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
io sono un'esempio vivente che la flessibilità delle nuove formule di contratto non è GARANZIA di inserimento nel mondo del lavoro per giovani alla prima esperienza...
Io lavoro presso la Rai Radio Televisione Italiana dal 1992, sempre con contratti a Tempo Determinato senza riuscire mai a raggiungere i requisiti per un'eventuale assunzione a TEMPO INDETERMINATO. Quando Io ho iniziato questa collaborazione ero molto giovane,ma ora ho 37 anni e ad ogni contratto non mi vengono riconosciuti anzianità e specializzazione acquisiti dopo aver passato anni a lavorare nel settore TV!Quindi non ci prendano in giro con la mirabolante legge Biagi sulla riforma del lavoro sono tutte fandonie... Se vado da una banca a chiedere del denaro in prestito (pur presentando le mie buste paga e dic.redditi)mi sento rispondere che non do sufficenti garanzie...
E poi bisogna aggiungere che, rispetto alle "nuove reclute" aziendali, posso ritenermi una "fortunata", ci sono collaboratori che non si vedono riconoscere mutua, infortunio, ferie, permessi, buoni pasto per una mensa che ci ha avvelenati(26 casi di salmonella, epatite B nel 2005, sono anche venuti i NAS e poco è cambiato), turni serali e festivi pagati come normali giornate di lavoro e se devono partire per una trasferta anticipano le spese di viaggio che saranno successivamente inserite nei compensi e quindi tassate! Che beffa...
L'ultima cosa : essere donne in questa situazione è un'ulteriore aggravante perchè abbiamo il brutto vizio di fare bambini e questo non è proprio tollerabile! Temo raggiungerò l'età pensionabile in questa situazione visto che ho una collega di 58 anni che ha due nipotini splendidi! Sarò al tuo spettacolo a Torino, con un gruppo di amici/che atipici di vario tipo, magari potresti raccontare un pò del nostro mondo girando l'Italia e chissà che i sindacati inizino a interessarsi maggiormante alla tutela di questo "grosso bacino" per tesseramenti... ciao a tutti Cristina

Cristina Bruno 22.02.06 21:56| 
 |
Rispondi al commento

ma volevo capire una cosa: sta cicciolina che è andata trent'anni fa con silvio & co. è andata per viaggio d'affari o di piacere? che è la stessa cosa mi sembra... avrà avuto sicuramente una "spinta" per la sua gloriosa carriera...

marco pizzioli 22.02.06 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Giusto!

Paolo Bufalini 22.02.06 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Penso di aver capito, grazie anche all'immagine nella presente pagina:
in alcuni luoghi non si dovrebbe dire elefante altrimenti varrebbe a dire cacca, mentre in altri per non dire cacca ci è consigliabile dire elefante.
Ma quanto sono intelligente.
E se vi è una coincidenza di luogi e di tabù? Intravedo l'ombra dell'idea di reciprocità. Che siano innocenti i nostri politici?
hohoho
Grazie Beppe. Mi sento male ma grazie in nome del demos.

matteo savasi 22.02.06 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è solo l'elefante, ma anche il topolino dall'altra parte, il centrosinistra è in coma, non ha una posizione chiara su nulla.
Muto su temi strategici come energia, politica estera, terrorismo, innovazione, ormai solo capace di produrre girotondi inutili, credo che la riconferma del centrodestra, se continua così, sia un evento più reale del previsto.

Gino Deluso 22.02.06 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Il contratto
**********


Quando passa il cavaliere
io mi tocco il gioielliere
non lo posso sopportare
ogni volta stò un pò male

lui ti guarda fa un sorriso
ti ipnotizza all'improvviso
sei felice sei tranquillo
siamo ricchi ora dillo

Ma l'Europa ce lo ha detto
il paese è un pò scarsetto
non si arriva a fine mese
sono troppe ormai le spese

Berlusconi l' ho capito
sul contratto mi hai mentito
la tua farsa hai finito
con la man ti mostro il dito

ti prometto caro amico
qui lo nego e qui lo dico
voterò con mia sorella
Roman Prodi... Mortadella...


R. Leo 22.02.06 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Grande Lascala..certo, "entri duro e a piedi uniti" se prendiamo spunto dal calcio, ma qualche problema dell'Italia l'hai detto di sicuro..Sarebbe sicuramente il caso che un po' di orgoglio nazionalista esca da noi tutti per cercare se non altro di stabilire che nel mondo l'Italia ha rivestito, riveste e rivestira' un ruolo molto importante.Non siamo sicuramente aiutati dai nostri politici che, sia da una parte che dall'altra, estremi inclusi (la Mussolini e il Bertinotti per intenderci), se ne fregano altamente dello Stato e di noi; l'interesse loro e' solo di crearsi un bel paracadute di Euro da utilizzarsi quando non potranno piu' fare il loro "duro" lavoro di politici..mi piacerebbe che andassero a spalare malta per 10 ore al giorno per una settimana. Se non altro farebbero un lavoro quantomeno onesto. Per quanto riguarda gli extracomunitari e' giustissimo un aiuto: ma nel loro paese. Se compaiono in Italia da un gommone e' giusto che ritornino da dove sono venuti. Altrimenti ci ritroviamo invasi, come siamo adesso, da milioni (si sono milioni!) di irregolari che visto che non possono trovare un lavoro onesto, prima stanno in stand-by in una qualche stazione ferroviaria, poi la sera ti ripuliscono la casa e se possono ti rubano anche le piastrelle..Diamo un lavoro e dei soldi ai poveri Italiani, gente che ha pagato le tasse fino a ieri..
P.s. volevo fare i complimenti a chi ha scritto prima di me in questa discussione: mi e' piaciuta molto la vostra democrazia soprattutto del Signor "Professore di grammatica"!!Una persona potra' dire cio' che pensa senza rompere i coglioni???(Sei erudito caro mio "professore democratico", ma l'educazione dove l'hai lasciata??)Se questa e' la democrazia di sinistra mi sembra esattamente uguale a quella di destra.

Alan Lucchinetti 22.02.06 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sondaggio politico:
Bush e Blair decidono di consultare a turno i parlamentari europei presso la residenza del presidente degli Stati Uniti di Camp David per decidere sulla guerra. Al ritorno in Patria dei parlamentari italiani però per un’avaria ai motori viene attuato un atterraggio di fortuna in una piccola isola deserta e “fortunatamente” si salvano tutti. Tu ti trovi a passare di là con una piccola imbarcazione. Li vedi e ti dicono che da lì non riescono a chiamare i soccorsi.
Per farli tornare in Italia su quella tua piccola imbarcazione hai la possibilità di caricarne soltanto 7 (sette), chi sceglieresti? Chi non vorrebbe salvare nessuno di loro è ovvio che non deve rispondere.

FORZA SISU!

Giovanna Nigris 22.02.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Ci mancavano anche i politici visti da Cicciolina.. non ho parole.. che tristezza..

Manuela Semenzin 22.02.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto al mitico Paggio!!
Anche io vorrei sapere se è meglio l'elefante di destra o di sinistra??

Mitch Battifolle 22.02.06 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Per la serie...Silvio santo subito!!!

Intervista al News Settimanale Cicciolina:
nel'74 con Silvio su un'isola greca La pornostar: «Eravamo partiti da Milano col suo areo privato: poi non l'ho più rivisto». Le pagelle ai politici: mi piace Fini, non D'Alema

Ilona Staller (Omega)
«Gianfranco Fini è un bell'uomo e anche molto intelligente. Anche Pier Ferdinando Casini è bello e in gamba: gli darei un bel dieci. Francesco Rutelli è simpatico, ma ultimamente sta invecchiando, è un po' tirato. Fausto Bertinotti ha la faccia simpatica. D'Alema non mi piace, sarà per i baffetti. Prodi potrebbe anche essere divertente, i suoi discorsi sono sempre molto semplificati e comprensibili senza fatica». A dare le pagelle ai politici italiani è l'ex deputata radicale e pornostar, Ilona Staller, in arte Cicciolina. Intervistata dal News Settimanale, nel numero di giovedì in edicola, Cicciolina fa anche una rivelazione su un inedito viaggio con l'allora imprenditore Silvio Berlusconi. «Sono stata con lui su un'isola greca - ricorda - in una bellissima giornata di sole siamo partiti da Milano col suo aereo privato. C'erano anche altri amici. Lui era un imprenditore, ancora non aveva le televisioni. Credo che non conoscesse Veronica. Bello e affascinante, allegro e divertente, aveva molti capelli. Io ero da poco arrivata in questo Paese e non parlavo bene l'italiano. Dopo quei giorni non l'ho più rivisto. Era il 1974».
22 febbraio 2006

Giuseppe Napoli 22.02.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Salve volevo informarmi che l'unico che in questa campagna di burattini o elettorale come si chiama l'unico che ho sentito parlare di programmi seri è fiore...si avete capito bene purtroppo proprio lui :

--CHIUSURA DEI MERCATI DELLE MULTINAZIONALI CINESI E NON CHE NON RISPETTANO I DIRITTI UMANI

--ELIMINAZIONE DELLA MAFIA

--AUMENTARE GLI AIUTI X IL TERZO MONDO

purtroppo Fiore (molto lontano dalle mie ideologie) Ha dato un esempio a tutti!!!

Marco Ciambotta 22.02.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PICCOLO ESEMPIO DI DEMOCRAZIA DIRETTA

Andate su questo sito
www.clubfattinostri.it/8x1000
e compilate l'apposito form.

Si tratta di una petizione on-line per una proposta di legge che permetta, a chi lo desidera, di devolvere l'8X1000 alla RICERCA anzichè allo Stato o alle congregazioni religiose. Perchè, come si sottolinea anche in questo sito, è inammissibile che in un paese civile si debbano vendere arance per finanziare la ricerca!!

Massimo Tumiati 22.02.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, oggi mi è venuta un’altra idea spontanea. Quelle certo non mi mancano. Ho aperto un Blog di poesia e arte al seguente link: http://sisu-g.splinder.com/
Ho iniziato mettendo alcune mie poesie.
La mia intenzione è stata quella di creare un mio spazio personale che riguarda l’arte in genere e in particolare la poesia che amo molto e che mi aiuta a sopravvivere in questa prigione, anzi galera, che mi ha creato il mobbing dell'Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 22.02.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,

giusto un piccolo commentino....

mah... tra un elefante di destra ed uno di sinistra... che scegliere?

tra chi ama usare parole che puzzano di letame fatto da insulti e da aggettivi fuori luogo (di questo blog, almeno).

Per il resto non mi sembra che il paffuto di "professore" possa dare qualcosa di concretamente migliore... eppoi tra avere tra i piedi un Bertinotti ed un Fassino ed una mummia come D'Alema... meglio votare direttamente Fini o Casini. Noh?

Buona serata a tutti.

;.)

Eros Carrara 22.02.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe purtroppo non c'è solo la sindrome dell'elefante ma da parte nostra mi sembra che ci sia anche la sindrome dello struzzo. Saluti sinceri Gianluca.

Gianluca Gandelli 22.02.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI facciamo un Referendum per far riaprire i manicomi non se nè può più di Pietro Lascala &
Associati.

Roberto Massa 22.02.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
CHI VOTA può avere come conseguenza che un GRUPPO DI TESTE DI CAZZO di cittadini governi e decida per CHI NON LO E'!!

ANDIAMO TUTTI A TROMBARE LIBERI DI MENTE"


...alla stessa conseguenza va incontro chi decide di non votare...quindi credo che sia meglio esprimere comunque la propria opinione...magari si è più numerosi delle t**** di c****...piuttosto che far decidere a loro standomene a casa a poltrire o a seguire il tuo consiglio vado e dico la mia! Poi se loro vincono...bhè ...la democrazia è anche questo

sonia ranieri 22.02.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

il New York Times lo accusò
di essersi fatto propaganda coi sondaggi «orientati» di Penn, Schoen &
Berland Associates. Diversi intervistati raccontarono al quotidiano che le
domande spingevano verso alcune risposte a favore di Bloomberg e comunque
cercavano di valorizzare le sue proposte e il suo operato. Ma si sa, Penn
&Co. si occupano soprattutto di marketing e di prodotti di consumo. Come la
politica secondo Berlusconi.

Roberto Massa 22.02.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pietro lascala 22.02.06 18:09
************************************************
Mi dispiace Pietro Lascala... ongni tanto la dici giusta ma col post di oggi ti sei proprio perso...

...spero che ti ritrovino prima o poi...

P.S.
Almeno dimmi che ti droghi, così una spiegazione logica esiste...

Ray Milano 22.02.06 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEQuali? «Il capo del governo è riuscito - legge
il sondaggista telefonico - ad aumentare i posti di lavoro. Malgrado questo
lei sceglie di votare Prodi?». E poi: «C'è stato un visibile miglioramento
della sanità nazionale e questo non la convince a votare Berlusconi?».
Insomma il sondaggio diventa un vero corpo a corpo con l'intervistatore che
magnifica i risultati berlusconiani e l'intervistata che insiste a dire che
no, lei la destra proprio non la vota. «È stata una lunga intervista - dice
Silvia Gambardella - che slittava di minuto in minuto dal sondaggio alla
propaganda. Forse avevano percepito qualche incertezza ma sembravano non
finire mai di fare domande. E i quesiti che all'inizio mi sembravano delle
ric hieste di conferma diventavano dei veri trabocchetti e poi una specie di
contraddittorio». Con un bel po' di propaganda.
«Alla fine ho chiesto per quale società stessero conducendo il sondaggio mi
hanno risposto che era per una società americana, ma non mi hanno detto chi
era il committente. Potete immaginare cosa ho provato quando ho sentito
Berlusconi annunciare il suo sondaggio americano...».
Insomma un fiume di domande tendenziose che però non risultano affatto nel
sondaggio ufficialmente pubblicato (come tutti i sondaggi politici) nel sito
dell'authority sulle comunicazioni e in quello della presidenza del
consiglio. Qui le domande dichiarate sono solamente due. Eccole: «Se si
svolgessero oggi le elezioni politiche per quale partito voterebbe?» e la
seconda è presentata con la laconica dizione «Approvazione dell'operato di
Berlusconi». Insomma nessuna domanda sugli schieramenti e sul premier
preferito e tantomeno nessun quesito che contenga giudizi (positivi) sui
risultati raggiunti dal governo.
Qualcuno troverà strano che una società come la Psb si comporti così. Ma a
guardare bene non è poi così strano, visto che proprio in occasione della
rielezione di Bloomberg come sindaco di New York

Roberto Massa 22.02.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

I SONDAGGI FALSI E LA PROPAGANDA DEL PRESIDENTE NANO.RAGAZZI LEGGETE COME SONO FATTI.
Il sondaggio di Berlusconi:«Vuole proprio votare Unione?»
Sondaggi e marketing. «Buonasera signora, possiamo farle qualche domanda per
un sondaggio elettorale?» La telefonata arriva verso le 20 in una casa
romana. La signora che risponde si chiama Silvia Gambardella. Ha la cena sui
fornelli ma decide di accettare la richiesta. Ecco, lei è una dei 1920
italiani scelti a caso dalla Penn, Schoen & Berland Associates, la mitica
società americana che ha fatto il sondaggio per conto di Forza Italia,
quello che Berlusconi ha sventolato davanti all'opinione pubblica perché lo
dava vincente, seppure con un «invisibile» 0,2 per cento di vantaggio sul
centrosinistra.
E qui parte il sondaggio, una raffica di domande tutte o quasi maliziose.
tutte o quasi che spingono in una direzione. Quale? Ma ovviamente quella del
Cavaliere che è il committente del sondaggio. Ma andiamo con ordine. L'approccio
è di prammatica: Lei signora ha intenzione di andare a votare? Sì, è la
risposta, e poi qualche quesito di supporto del tipo: in passato ha votato,
ha già compiuto la sua scelta... E qui arriva il bello, la prima domanda di
merito riguarda lo schieramento e davanti alla risposta che dice
centrosinistra comincia il ballo. Dopo aver scoperto che non ha ancora
deciso il partito sebbene si definisca (su richiesta) di sinistra comincia
la demolizione.
«Ma Prodi è davvero il leader che preferisce?». E appena avevano l'impressione
di una mia minima incertezza riprendevano le domande. «Ma allora conferma
davvero che voterà per lo schieramento di Prodi?». Fin qui potrebbero
sembrare delle semplici domande di conferma, quelle che si usano nei
sondaggi per avere conferma all'indicazione dell'intervistato. «Ma poi -
racconta Silvia Gambardella - leggendo da un gruppo di domande scritte arrivano quelle più strane».(Segue)

Roberto Massa 22.02.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi è piaciuto molto questo post di beppe. perché il tema di cosa debba essere messo al centro dell'attenzione è fondamentale; sottoporre alla pubblica opinione un problema +tosto che un altro vale quanto -se non di più- le soluzioni che si offrono per risolverlo. E' il problema in generale dell'agenda setting. vespa, cioè, già nel parlare di un argomento e non di argomenti davvero vitali per la politica del paese ha MOLTO più potere dell'ingegnere che sta studiando metodi sostenibili per produrre energia. lo stile di beppe è stato semplice, ma non banale, per porre il problema. ciao, e grazie.

marco valente 22.02.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento

MA E POSSIBILE CHE NON SONO CAPACI DI COSTRINGERE E ASSICURAZIONI A DIMEZZARE I PREZZI,NON SONO CAPACI DI DARE MULTE ALLE CASE FARMACEUTICHE CHE RADDOPPIANO I PREZZI SOLO IN ITALIA.,DI FARE IL CULO ALLE BANCHE CHE CI FANNO PAGARE ,PER MANTENERE UN CONTO PIU' DI TUTTI AL MONDO??
SECONDO VOI PRODI FARA' QUESTO...NON CARI..NEANCHE LUI CAMBIERA QUESTE COSE...
E ALLORA CHE CI GOVERNINO GLI ESTREMISTI..
BENE VEDIAMO LA SCELTA : SE CI GOVERNA RIFONDAZIONE,DIVENTIAMO FILO PALESTINESI,PERCIO' IN COMBUTTA CON I TERRORISTI,CHE POI MI CHIEDO MA STA GENTE CHE OGNI GIORNO MANIFESTA IN MEDIORIENTE,MA C'E' L'HANNO UN LAVORO,MA STI QUA CHE CAZZ FANNO TUTTO IL GIORNO..BUU..CHI LO SA??
SEMPRE SE GOVERNATI DA RIFONDAZIONE DIVENTIAMO SUCCUBI DI TUTTI I PAESI EUROPEI,ACCONTENTIAMO OGNI RICHIESTA,PERCIO DI SICURO REGALEREBBERO TRIESTE A SLAVI,COSI HANNO FATTO 90,REGALANDOGLI L'ISTRIA E FANNO 100...
POI VIETANO I MC DONALDS,COSI' SI POTRA MANGIARE SOLO LA PIADINA ROMAGNOLA,VIETANO LA PROPRIETA' PRIVATA,E CHI POSSIEDE LA TERZA CASA DEVE REGALARLA PER DIRITTO A UN RUMENO EXTRACOMUNITARIO,METTENDOGLI A DISPOSIZIONE O LA MOGLIE O LA FIGLIA SE VOGLIONO DIVERTIRSI...
SE VINCE L'ESTREMA DESTRA: CI RIPRENDIAMO L'ORGOGLIO DI ESSERE ITALIANI,RISPONDIAMO COME SI DEVE A PAESI TIPO QUELLI CROATI E SLOVENI CHE FANNO I GRADASSI A CASA NOSTRA,CAPIAMO COS'E LA PATRIA,LA CASA DEI NOSTRI ANTENATI..LA NOSTRA PATRIA...
E NON VERRA' PIU' UN ZOTICONE IGNORANTE DI QUALCHE PAESETTO DI NAZIONALISTI A RUBARCI E PRENDERCI QUELLO CHE E NOSTRO..

pietro lascala 22.02.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non credo che il non-voto sia una buona soluzione. L'assenteismo alle urne (che a volte si è verificato) non è mai sato percepito come un sintomo di chissà quali grandi proteste popolari contro il potere costituito. Sì è vero non andare a votare può essere un bel dito medio sbattutto in faccia a tutti i politici, ma noi questi politici dobbiamo prenderli a schiaffi non offenderli, c'è bisogno di un gesto più forte!Tuttavia mi rammarico di non saper proporre alternative realistiche. Forse una soluzione potrebbe essere di partecipare alla politica in maniera più diretta, interessarsene in maniera attiva e propositiva tutti i giorni, non solo criticando i politici del nostro paese seduti in poltrona leggendo i quotidiani o guardando i tg.....non lo so è un'ipotesi...

fiamma ficcadenti 22.02.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento

MADONNA!!! MADRES!!!

Di cose aberranti ne sono state dette in questo blog...

...ma questa è davvero allucinante:
*************************************************
Nazario Luis Coltrevallone posta a Ivana Iorio

...comincio a pensare che mi piacerebbe fare sesso con te?

ciao

Nazario Luis Coltrevallone 22.02.06 17:39 |

**************************************************
ALLUCINANTE!

Ray Milano 22.02.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Andrea, capisco la tua situazione frinanziaria e l'esperienza negativa che tu racconti. Vedi i nostri governanti quando fanno le leggi non pensano al poveraccio come te come me che prendono un misero stipendio e quando lo prendiamo. Loro stanno bene, quelli che ci governano prendono molto più di noi e pensano solo ai loro porci comodi, fanno le leggi a loro piacimento al loro tornacomodo. Ma voglio anche criticare quelli che secondo loro vogliono tutelarci, che si prendono dalla nontra busta baga i nostri soldi per tutelarci. Questi che si chiamano sindacato......... senza fare pubblicità perchè sono tutti uguali come i politici, che parlano, che parlano.La conosci la canzone che cantava Mina? "Parole" "Parole" ecc. ecc. Di te di me e di tanti altri non glie ne fraga niente. Tanto loro di questi probblemi non c'è l'anno, e al tuo e al mio e dei tanti altri come noi non ci pensano. Il mio moto e: Resisti, Rersisti, Resisti. Ciao!!!!! giovannino

giovannino cabula 22.02.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

MA E POSSIBILE CHE NON SONO CAPACI DI COSTRINGERE E ASSICURAZIONI A DIMEZZARE I PREZZI,NON SONO CAPACI DI DARE MULTE ALLE CASE FARMACEUTICHE CHE RADDOPPIANO I PREZZI SOLO IN ITALIA.,DI FARE IL CULO ALLE BANCHE CHE CI FANNO PAGARE ,PER MANTENERE UN CONTO PIU' DI TUTTI AL MONDO??
SECONDO VOI PRODI FARA' QUESTO...NON CARI..NEANCHE LUI CAMBIERA QUESTE COSE...
E ALLORA CHE CI GOVERNINO GLI ESTREMISTI..
BENE VEDIAMO LA SCELTA : SE CI GOVERNA RIFONDAZIONE,DIVENTIAMO FILO PALESTINESI,PERCIO' IN COMBUTTA CON I TERRORISTI,CHE POI MI CHIEDO MA STA GENTE CHE OGNI GIORNO MANIFESTA IN MEDIORIENTE,MA C'E' L'HANNO UN LAVORO,MA STI QUA CHE CAZZ FANNO TUTTO IL GIORNO..BUU..CHI LO SA??
SEMPRE SE GOVERNATI DA RIFONDAZIONE DIVENTIAMO SUCCUBI DI TUTTI I PAESI EUROPEI,ACCONTENTIAMO OGNI RICHIESTA,PERCIO DI SICURO REGALEREBBERO TRIESTE A SLAVI,COSI HANNO FATTO 90,REGALANDOGLI L'ISTRIA E FANNO 100...
POI VIETANO I MC DONALDS,COSI' SI POTRA MANGIARE SOLO LA PIADINA ROMAGNOLA,VIETANO LA PROPRIETA' PRIVATA,E CHI POSSIEDE LA TERZA CASA DEVE REGALARLA PER DIRITTO A UN RUMENO EXTRACOMUNITARIO,METTENDOGLI A DISPOSIZIONE O LA MOGLIE O LA FIGLIA SE VOGLIONO DIVERTIRSI...
SE VINCE L'ESTREMA DESTRA: CI RIPRENDIAMO L'ORGOGLIO DI ESSERE ITALIANI,RISPONDIAMO COME SI DEVE A PAESI TIPO QUELLI CROATI E SLOVENI CHE FANNO I GRADASSI A CASA NOSTRA,CAPIAMO COS'E LA PATRIA,LA CASA DEI NOSTRI ANTENATI..LA NOSTRA PATRIA...
E NON VERRA' PIU' UN ZOTICONE IGNORANTE DI QUALCHE PAESETTO DI NAZIONALISTI A RUBARCI E PRENDERCI QUELLO CHE E NOSTRO..

pietro lascala 22.02.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

La Chiesa deve indicarci il cammino e le nostre scelte politiche.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Ilaria Rizzo 22.02.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me Ivana Iorio è una gran bella donna.
E' leghista, difetto non da poco.

Saletti Walter 22.02.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

per Andrea bisicchia.

uno dei punti più importanti del programma del centrosinistra è proprio riferito ai lavori precari da limitare al massimo disincentivando le aziende con minori oneri sul lavoro stabile.

Se vuoi saperne di piu' vai a pag. 61 del programma del centrosinistra.

www.dsonline.it

ti saluto e ti faccio gli auguri per il futuro.

basoli giovanni 22.02.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento

MI FA PIACERE CHE ERNESTO SIA D'ACCORDO CON ME SULL'ASTENSIONE.

Antonio cataldi 22.02.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento

vedete questo articolo:
http://www.disinformazione.it/liberta_di_stampa.htm

michele santochirico 22.02.06 17:58| 
 |
Rispondi al commento

ciao ROBERTO BRIANZOLO.sai io sono meridionale, figlio di emigranti e non mi anno insegnato ad odiare nessuno,anzi ad amare e rispettare il mio prossimo.<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<signor ANDRE LINOGE, ho vissuto 32 anni in pianura padana,ma di questa padania non so dove sia. {jodete tu tambien}

agostino bove 22.02.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

@Alì il chimico:
Ancora una volta sbagli, se non fossi assolutamnete pronta a riconoscere l'esistenza di altre conoscenze oltre le mie (modeste, come quelle di tutti)non potrei fare il mio mestiere, che si fonda proprio sulla continua ricerca.
Volevo solo dire che una cosa è la COMUNICAZIONE, un'altra è la PSICOTERAPIA.
Quando si parla di terapia si parla di disagio, di malattia, di sofferenza, che ti assicuro necessita di molta cura e attenzione, perchè l'essere umano E' DEGNO DI ATTENZIONE.
Ho lavorato anche in pubblicità per cui conosco bene le strategie di comunicazione, e funzionano attraverso gli schemi che tu hai accennato, ma non stiamo parlando della stessa cosa.


INSULSO! SI SCRIVE Max Stirner

sono contrario alle votazioni

max strirner 22.02.06 17:40
---------------------------------------------

Guarda che per votare ti basta fare una croce; almeno quella saprai farla, visto che non sei neppure capace di copiare il mio nome correttamente.

INSULSO!

Max Stirner

VOTATE ANTONIO DI PIETRO VOTATE ANTONIO DI PIETRO VOTATE ANTONIO DI PIETRO VOTATE ANTONIO DI PIETRO VOTATE ANTONIO DI PIETRO VOTATE ANTONIO DI PIETRO VOTATE ANTONIO DI PIETRO VOTATE ANTONIO DI PIETRO

Max Stirner INSULSO! Si scrive Max Stirner

Max Stirner 22.02.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti scrivo per far presente un fatto alquanto strano che è accaduto a delle mie conoscenti.
Nel 2005 hanno partorito dei bei bebè e all'inizio di quest'anno hanno ricevuto una lettera intestata ai neonati con un assegno di 1000 euro. La lettera era firmata Silvio Berlusconi. Fin qui niente di particolare, tutti avremmo pensato ai famosi bonus bebè tanto promessi dall'attuale governo. Beh! Niente di tutto questo le suddette signore avevano regolarmente già riscosso il loro bonus dall'ente preposto. E.... allora? Questo secondo assegno da dove spunta? E quali soldi sono stati utlizzati per fare questo regalo?

marilena schirripa 22.02.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti scrivo per far presente un fatto alquanto strano che è accaduto a delle mie conoscenti.
Nel 2005 hanno partorito dei bei bebè e all'inizio di quest'anno hanno ricevuto una lettera intestata ai neonati con un assegno di 1000 euro. La lettera era firmata Silvio Berlusconi. Fin qui niente di particolare, tutti avremmo pensato ai famosi bonus bebè tanto promessi dall'attuale governo. Beh! Niente di tutto questo le suddette signore avevano regolarmente già riscosso il loro bonus dall'ente preposto. E.... allora? Questo secondo assegno da dove spunta? E quali soldi sono stati utlizzati per fare questo regalo?

marilena schirripa 22.02.06 17:47| 
 |
Rispondi al commento

comincio a pensare che mi piacerebbe fare sesso con te?

temo che sia impossible ...ci perderesti : naso acquilino, brufolo nero sulla guancia con relativi peli uscenti , capelli radi, protesi alla gamba, e dentiera , piccola e robusta

ivana iorio 22.02.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi, ma come si fa a non essere fieri di esportare la democrazia...evviva i peacekeeper!!!

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/02_Febbraio/22/abu.shtml

mi vergogno ogni giorno

giacomo padrin 22.02.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento

per mario apollonio.

ti invito anche te a leggere il programma dell'unione da pag. 140 a pag 144.


www.dsonline.it

basoli giovanni 22.02.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Cari DIPENDENTI "Sinistracentrodestra" ho 26 anni,vivo a Crotone e faccio
il call-center,con un contratto a progetto.
Da quando sono stato assunto il mio stipendio oscilla tra i 600/700 euro,
lavoro,non per mia volontà,4h,30 min al giorno(solo quando c'è lavoro) e
grazie a questa precarietà non riesco a pensare più alla costruzione
del mio futuro!pensate che con la mia ragazza avevamo intenzione di comprare
casa...ma...le banche ci ridono in faccia,ogni forma di finanziamento
non è consona con i nostri contratti quindi... stavo pensando ad una canadese...che ne dite?
L'altro mese sono stato malato 9 giorni,il mio stipendio al netto è stato di 473 euro!
inutile citarvi altri 100 punti a nostro sfavore...
"Pensate" prima di fare una legge!

Andrea Bisicchia 22.02.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

sono contrario alle votazioni

max strirner 22.02.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Ivana Iorio

non sono ironico e ti prego non ritenermi irrispettoso

forse sarà qualcosa di simile alla sindrome di stoccolma visto che mi sento ostaggio dei governanti che la pensano come te

ma sai che anche se non ti ho mai vista

comincio a pensare che mi piacerebbe fare sesso con te?

scusa e non offenderti

se proprio la cosa ti disturba prendilo come uno scherzo ok ?

ciao

Nazario Luis Coltrevallone 22.02.06 17:39| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di fatti e non di parole, consiglio vivamente questo video :
www.kattoliko.it/leggendanera/bioetica/urlosilenzioso.htm

Prima di scegliere meglio informarsi su tutto, anche se può far male e dare fastidio !

Luca Duca 22.02.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CASO ALPI: CENTROSINISTRA BOCCIA LE CONCLUSIONI DI TAORMINA
MEMORIA DELL'OPPOSIZIONE, NESSUNA VERITA' PROVATA SCIENTIFICAMENTE
Roma, 22 feb. - (Adnkronos) - ''La Commissione non ha accertato alcuna verita' certa e scientificamente provata. Il caso Alpi-Hrovatin resta dunque aperto, e domani voteremo contro la relazione conclusiva del presidente Carlo Taormina''. Lo afferma il vicepresidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sugli omicidi di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, il diessino Raffaello De Brasi, che insieme agli altri deputati d'opposizione presentera' domani una memoria di minoranza, bocciando le conclusioni ''apprese da un'intervista dello stesso Taormina a 'il Giornale' di oggi'' ed accludendovi degli allegati contenuti nella prima relazione pervenuta alla Commissione il 17 febbraio.

Nicola Cellamare 22.02.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Non c'entra molto con il post ma è cronaca:

"C'erano anche degli italiani a condurre gli interrogatori nel carcere della vergogna di Abu Ghraib."

http://canali.libero.it/affaritaliani/politica/testimonianzechocabu.html

...BASTA con le guerre! BASTA con le torture! BASTA con gli interessi economici di pochi che arrecano sofferenza, morte e miserie a milioni di persone! BASTA con i falsi eroi, i pregiudizi e le menzogne!

Ivano Croce 22.02.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Vacca Iorio

mi sembra un modo appropriato per definirti

Bill Cemetry Gates 22.02.06 17:24


se lo stesso di ieri sera ? ma non hai altro da fare che puntarmi ?....sei monotono ragazzo mio !!

ivana iorio 22.02.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Siete favorevoli o contrari alla presenza di Beppe Grillo al Festival di Sanremo?


Contrario: 9%

Favorevole: 89%

Non so: 1%

Totale voti: 1799
Hai già partecipato a questo sondaggio?

http://www.sanremonews.it/it/polls.php

Emanuele Biacca 22.02.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

troll e' divertente leggerVi

gianni beltrami 22.02.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

per tutti quelli che dicono che i cristiani non sono fanatici e il fanatismo è solo una caratteristica dei musulmani

riporto questa notizia

per verificarla basta andare su www.ansa.it


Uccisi 19 musulmani, rappresaglie dei cristiani
(ANSA) - ONITSHA (NIGERIA), 22 FEB - Almeno 19 musulmani sono morti negli scontri con i cristiani a Onitsha, nel sud (a maggioranza cristiana) della Nigeria. Sarebbero inoltre decine i feriti e piu' di 5 mila gli sfollati. Dopo le violenze interreligiose degli ultimi tre giorni, scatenate dalla protesta contro le vignette su Maometto e durante le quali 34 persone - per lo piu' cristiani - hanno perso la vita, ieri, per rappresaglia, alcuni cristiani nigeriani avevano incendiato due moschee.


hanno porto l'altra guancia!

Riccardo Cason 22.02.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

@ Manuela
@ Francesco

Grazie Manuela, ho trovato l'interessante articolo incriminato.
Devo dire che, nonostante il giornalista tenda a descrivere il fenomeno Grillo&Grilli come qualcosa di più somigliante ad una setta o ad un sito di gossip politico stile dagospia, concordo con molto di ciò che dice.
1. "E' internet, bellezza" mi è piaciuta molto;
2. Il fatto che dimostri che Beppe non è infallibile può essere solo utile a spronarci per cercare la verità o le verità; sono convinto, come voi del resto, che Beppe voglia aprirci gli occhi, non aggiungerci un'altra fetta di prosciutto sopra;
3. Il commento finale dell'articolo conferma il giudizio positivo su internet come mezzo di divulgazione "open" con tutti i rischi e i vantaggi connessi.
Le due "bufale" inconsapevoli del Beppe Nazionale, invece, esortano il nostro comico-economista a migliorare il grado di attendibilità delle notizie, anche se già molto elevato.
Dobbiamo parlare anche di questo con Beppe prima o poi; io ho già fatto la mia magra figura dopo aver visto l'ultimo spettacolo di Beppe sul discorso ponte oscillante in Inghilterra, sul quale mi ricordavo (sbaglio ?) che Beppe asseriva che fosse stato successivamente abbattuto e ricostruito. Parlandone con un mio amico residente a Londra venni a sapere che non fu proprio abbattuto, ma puntellato con sostegni tramite lavori durati qualche mese.
Ultima cosa e poi prendo fiato :))
Effettivamente, collegandomi ad un server di un cliente cinese della mia azienda durante un'attività di manutenzione ho fatto un po' di prove con google in cinese e i risultati danno ragione a chi aveva sollevato critiche al post "Goolag". Addirittura sono riuscito a far uscire anche un po' di foto di carri armati in piazza Tienanmen, spero di non aver creato problemi all'azienda :)))

Ringrazio Beppe, Internet e voi tutti per i continui stimoli nella ricerca della conoscenza e ... non pensiamo all'ELEFANTE.

Ciao
JQ

Jacopo della Quercia 22.02.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.


SCUSATE, MA CHI E' COSI' IDIOTA DA VOTARE PRODI?
QUESTA E' DEMENZA PURA, VOTARE IL CLONE DI BERLUSCONI.


.

Gianni Ramano 22.02.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NANO PINOCCHIO CI SEI? SEI CONNESSO?

Fonte:
http://www.repubblica.it/2006/b/sezioni/esteri/iraq79/incappucciato/incappucciato.html

La denuncia dell'incappucciato
"Abu Ghraib, c'erano anche italiani"

"...Era atteso in Italia Al Kaisi: sarebbe dovuto venire a Roma per raccontare la sua storia ma gli è stato negato il visto ..."

luca Cortese 22.02.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo un presidente e altri parlamentari che non sono solo accusati, hanno anche condanne, e condanne gravi. Il problema è che queste condanne vanno tutte in prescrizione perchè passa troppo tempo e non si procede con i gradi successivi di giudizio. Berlusconi ha ampiamente contribuito ad immobilizzare ulteriormente la situazione.

Insomma, non c'è stata, per molti, assoluzione.

Bill Clinton è stato cacciato per un po***no.

In Italia se uno è condannato in primo o in secondo grado, non solo non viene cacciato, ma viene processato, viene condannato, e poi va regolarmente in prescrizione, e se per caso non ci riuscisse si approva a velocità record una legge ad personam per salvarlo.

Bill Clinton è stato cacciato per un po***no.

Ora io dico, la prescrizione ha un senso se il primo grado ha conferito l'assoluzione, non per una condanna, tantomeno riguardo ad un parlamentare.

ABOLIAMO LA PRESCRIZIONE

Bill Clinton è stato cacciato per un po***no.
Berlusconi l'ha buttato in c**o (e reiteratamente) a 60 milioni di Italiani e nessuno dice niente.

P.S. visitate il mio blog nuovo nuovo fresco fresco.

http://vitangelomoscarda.splinder.com


NON DICIAMO CAZZATE!

Prodi e Berlusconi sono le due FACCE di bronzo della stessa MEDAGLIA.

NON FATEVI PRENDERE PER IL CULO... Nessuno dei due, nessuno della marasma dei politicanti ci tirerà fuori dalla MERDA nella quale ci hanno messo.

I loro interessi li stanno già facendo, e sono quelli che tutti vediamo (TAV, Ponte, ecc - SOLDI, sempre solo e ancora SOLDI che finiscono nelle loro tasche).

Ma cosa vi deve toccare da così vicino per farvi aprire gli occhi???

Vi devono menare per toccarvi nel vivo?
Devono vere a casa vostra a prendersi i mobili per sentirvi oltraggiati?

NON VOTATE PIU'...
*********************************************
La Sinistra ha introdotto i Co.Co.Co (maledetti)
La Destra i Co.Co.Pro (bastardi)
Chi ha vissuto i due contratti sa bene che non esiste differenza se non nel loro NOME.

Cogito, ergosum!

Ray Milano 22.02.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

AHHHHHHHHH! FINALMENTE!!!
MI SONO LIBERATO DELLA LEGA!


l'elefante 22.02.06 16:48

HI,HI, occhio alla brutta sorpresa delle elezioni...no so, ma ho l'impressione che si avranno dei risultati inaspettati..e dopo non riuscirai piu' a liberarti facilmente : dovrai comprare un po' di sale inglese alias magnesio solfato ( l'olio di ricino non e' nella mia mentalita')

compagni, no global, incappucciati, verdi, occupano con una percentuale alta questo blog : a sentire voi sembra che la sinistra abbia una percentuale di vittoria superiore al 95 %.

perche' non e' possibile, altrimenti ti consiglierei tre dibattiti televisi che vanno in onda giornalmente tra le 12 le 14 su alcune tv private locali : capirai come pensa parte della gente normale , ..ovviamente secondo voi ignorante, rozza, buzzurra incolta,

ivana iorio 22.02.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON CLICCATE QUESTO SITO!


GUARDATE QUESTE FOTO DEL BERLUSCA

http://s3.bitefight.it/c.php?uid=16860

NON CI CREDETE EH??

Paola Melli 22.02.06 17:01 |
---------------------------------------------------

PAOLA MELLI SEI UNA MERDA!!

Max Stirner


L'elefante, come la leggenda racconta entra in un negozio di cristalli e quel che fa potete immaginarlo da voi.
Bene il nostro Elefante non entra nemmeno nel negozio,tutt'altro.Si tiene bene a bada dal negozio non lo affronta non lo fronteggia,non si immagina nemmeno di chiedere per favore posso entrare e faccio attenzione a non rompere nulla,Assolutamente no!!!!!
Lui,il nostro elefante che fa aggira l'ostacolo crea un PONTE o una linea VELOCE,assapora l'idea di una depenalizzazione ,ammorbidisce gli elefantini più piccoli con un condono,ma mai e poi mai affronta il negozio.Non è in grado di rispondere ad eventuali controversie da lui create,non sa gestire errori marchiani dei suoi elefantini compari,non sa stare in definitiva di fronte al NEGOZIO.
Quindi che dire la Jungla ce l'ha dato ma se fosse una jungla naturale se lo riprenderebbe pure,ma questa è solo un'altro spot delle sue innumerevoli attività di comunicazione.
Che tristezza sta jungla!!!!!!!

leandro d'ambrosio 22.02.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento

A questo proposito sul mio blog trovate una analisi carina dei politici e dei loro mezzi...
Scusa beppe ma fai bene pubblicità ai piccoli blog... :)

Luca Basanisi 22.02.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento

ASCOLTARE PRODIANI E BERLUSCONIANI DI MER..A!

Le cose serie sono quelle riportate dal sig. Zecca
non le vostre.

Riporto integralmente:
ENERGIA ED ECONOMIA:

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
Ad oggi non si parla mai di energia alternativa, il tutto potrebbe avere una ricaduta in termini occupazionale ed economici, per lo sviluppo del settori agricolo e tecnologico avanzato.
La produzione del bio-carburante ad esempio, se incentivato potrebbe da una parte risollevare il settore agricolo, variando il ciclo di produzione verso prodotti quali: colza, girasole, barbabietole, ecc…, e dall’altra avremmo la riduzione della spesa l’acquisto di petrolio, peraltro a beneficio dell’ambiente.
Fusione Fredda, non tutti sanno che questa tecnologia ha dato ottimi risultati, è stato dimostrato scientificamente che c’è un trasmutazione nucleare nel processo di fusione che produce energia superiore a quella impiegata (fonte:ENEA). Perché quindi non si continua la ricerca in questo settore?
Energia solare, forse ancora troppo costosa, l’anello debole di questa tecnologie è l’accumulo dell’energia delegato alle batterie ancora poco efficienti e soprattutto con durata limitata in senso assoluto.
Cella a combustione: Tecnologia scoperta già nell’ottocento e ripresa da qualche anno, la cella è impiegata per la produzione di energia elettrica mediante l’impiego e consumo di gas quali Idrogeno e l’ossigeno. Ottima cosa solo che in natura l’idrogeno non si trova allo stato puro ma legato ad altri elementi come nell’acqua, quindi per la produzione del gas occorre maggiore energia data da altre fonti.
Energia eolica: Impatto ambientale devastante, scarso rendimento.

C’E’ QUALCHE PARTITO SERIO CHE APPOGGI LA RICERCA SUL SETTORE ENERGIA ALTERNATIVA?

IL SOGNO E’ PRODURRE ENERGIA A CASA NOSTRA ED ESSERE AUTONOMI!

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Mario Apollonio 22.02.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento

PRODI E LA SUA ACCOLITA?
DOVE STA LA DIFFERENZA?
HAI SENTITO FASSINO?
LEGGE BIAGI: NON VA ABROGATA,VA MIGLIORATA.
IRAK. RITIRO A TAPPE ( UGUALE AL POLO)
ENERGIE: SI RIPARLA DI NUCLEARE.
IMMIGRAZIONE CLANDESTINA: REGOLAZIONE DEI FLUSSI.
FAMIGLIA : ASSEGNO AI BEBè( COME IL POLO.
LA TAV. SIFARA E BASTA
E POTR EI CONTINUARE.
DOVE è L'ALTERNATIVA?
FATeMI CAPIRE.

Berlusconi ed i suoi complici hanno fatto della PRECARIETA' la base delle indicazioni che Biagi con intenti molto diversi aveva dato.

La sinistra di Prodi e Fassino vuole "convincere"
i datori di lavoro che è meglio la stabilita' dei dipendenti anzichè la precarieta', e lo farà rendendo piu' oneroso il lavoro a tempo determinato.

La differenza è enorme e distingue in modo inequivocabile la destra dalla sinistra.

Con la sinistra al governo le truppe non sarebbero neppure partite ed il problema non esisterebbe. Altra grossa differenza.

Energia. non dire balle! dimmi a che pagina del programma dell'Unione si parla di ritorno al nucleare. o sei disinformato o sei bugiardo.

Immigrazione: i flussi vanno regolati senza il bisogno dei lagher come gli attuali centri di accoglienza ed agevolando le procedure per chi ha un lavoro. se guardi i tg , vedrai le file dalle 3 del mattino dei poveracci che aspettano un permesso da mesi. tutto da riordinare.

assegni ai bebè?. il polo promette il regaluccio al nascituro e dopodichè affanculo.

L'unione di prodi vuole fare gli asili nido per consentire alle mamme di lavorare. altrimenti non ce la fanno a vivere.

Prodi e Fassino faranno La tav consenso ed il coinvolgimento dei cittadini del posto.

berlusconi e pisanu la vogliono fare col manganello. la differenza non è da poco.

Se ha dubbi su cio' che la sinistra vuole fare, puoi leggere il programma che trovi se ti pare sul sito www.dsonline.it.

ti convincerai che non siamo uguali alla cdl.

P.S. Il cx non hA fatto leggi ad personam per salvare il culo di nessuno. La cdl si.

basoli giovanni 22.02.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

L'elefante è all'oscuro di tutto. Ha però delle orecchie enormi, orecchie enormi con le quali sente senza ascoltare.

E i "compassionevoli" governatori si divertono a saltare da un elefante all'altro, in cerchio, fin quando non inciampano per poi, inevitabilmente, finire nella montagna di merda. E lasciar saltare qualcuno forse peggio di loro.

Perché l'elefante cambia. Ma la merda è sempre la stessa.

Alla prossima*

Giuliana Ferraro 22.02.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Federico Aldrovandi

NON TI DIMENTICHIAMO...

**********************************************

Ray Milano 22.02.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento

x ivana iorio.cara signora iorio il mio cognome lo porto con orgoglio,un saluto dai bei pascoli della bella italia.{JODETE} CIAO DIEGO MARMEGGI.

agostino bove 22.02.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Di PIETRO NON SCANDALIZZA+++++++++++++++
+
In presenza di tanta merda che scandalo potrebbe mai suscitare un Di Pietro, che non ad altro aspira che a mendicare uno stipendio da deputato?
Tra tanti contratti miliardari che sarà mai uno stipendio da deputato? Ma ora specula sui "Nuovi poveri", dopo avere contribuito ad aggravarne le
condizioni? Echisenefrega, nel confronto con Berlusconi (che almeno ha creato un impero e posti di lavoro) è un santo e tanto basta all'italiano.
Il peggio legittima il meno peggio, nell'attesa che questi non si senta autorizzato ad irrompere a casa tua per una rapina a mano armata. Ci sono
ancora i soliti stronzi a portata di maus, che pagano per tutti.
_________________ www.ricostruire.it ___________________
Ci siamo rotti i coglioni. Se l'italiano non fosse ottuso, basterebbe poco per liberarsi di tanti stronzi, che fanno il bello ed il cattivo tempo, solo perché sono stati votati. Mi irrita sapere che tutto accade perché molti continuano a votare: una punizione, che lascia indifferente la maggioranza.
Ma ve lo dicono almeno babbo e mamma, che stanno lavorando per mantenerne i loro Privilegi ? Mah !

Prospero Pirotti 22.02.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

COMPARI D'ItaGlia, AVANTI TUTTA +++++++++++++++

Leggo INCIUCO (Marco Travaglio) e maledico di essere nato italiano. Devi interrompere la lettura ad ogni pagina e correre alla tastiera, per gridare che questo Paese è senza speranza.
INCIUCIO non dice niente che l'Uomo dello Strada non abbia già avvertito: solo ne dà la prova documentale.
Chi non aveva notato che la consorte di uno dei "Mascalzoni dell'Unione" è fin troppo onnipresente in RAI e su tutti i giornali. Vuoi vedere che il famoso consorte c'entra qualcosa ? Infatti INCIUCIO ti descrive un pranzo
della Palombelli accompagnata dal consorte con Cattaneo (Direttore generale della RAI del canone) e Gasparri: per ammorbidire il toni del
consorte, si dà alla Palombelli un contratto milionario. Si spiega così perché Rutelli abbia smesso di tuonare contro le Censure di Cattaneo. Merce di scambio è la RAI del canone: tu dai un contratto a mia moglie ed io davanti agli epurati (Sabina Guzzanti) mi volto dall'altra parte.
(........) Ci si chiedeva, ma come fanno i politicanti ad essere così distesi e sorridenti nei salotti di Vespa e Floris? Semplice: le segreterie scelgono i giornalisti, tra quelli
"Nostri", che non fanno domande.
Ci si chiedeva, ma come fa il Tg 1 a riportare così tante dichiarazioni, sono mica dietro la porta? Semplice, nell'anticamera stazionano le telecamere, senza giornalisti, con il compito di riportare le dichiarazioni dei politicanti, poi in redazione i giornalisti confezionano il "panino", (...........)
_________________ www.ricostruire.it ___________________
Ci siamo rotti i coglioni. Se l'italiano non fosse ottuso, basterebbe poco per liberarsi di tanti stronzi, che fanno il bello ed il cattivo tempo, solo perché sono stati votati. Mi irrita sapere che tutto accade perché molti continuano a votare: una punizione, che lascia indifferente la maggioranza.
Ma ve lo dicono almeno babbo e mamma, che stanno lavorando per mantenerne i loro Privilegi ? Mah !

Prospero Pirotti 22.02.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATE QUESTE FOTO DEL BERLUSCA

http://s3.bitefight.it/c.php?uid=16860

NON CI CREDETE EH??

Paola Melli 22.02.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x ivana iorio.cara signora iorio il mio cognome lo porto con orgoglio,un saluto dai bei pascoli della bella italia.{JODETE} CIAO DIEGO MARMEGGI

agostino bove 22.02.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

''Il Consiglio dell'Autorita' per le Garanzie nelle Comunicazioni, nella seduta odierna - spiega una nota dell'organismo di garanzia - ha accertato, a maggioranza, che il programma 'Che tempo che fa' trasmesso da Raitre non ha rispettato l'atto di indirizzo sulle garanzie del pluralismo nel servizio pubblico radiotelevisivo adottato dalla Commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai l'11 marzo 2003''.


Infatti, spiega l'Authority, ''nel ciclo di trasmissioni 'Che tempo che fa' diffuse dal 4 novembre 2005 al 5 febbraio 2006, da qualificarsi come programmi di intrattenimento, si e' registrata l'abituale presenza di esponenti politici, intensificatasi nell'approssimarsi della campagna elettorale, senza che tale presenza trovasse motivazione nella particolare competenza degli invitati sui temi trattati. Cio' ha contribuito a dare alla trasmissione una forte connotazione politica, con l'indebita introduzione, in una trasmissione non appropriata, di spazi di approfondimento politico non riconducibili a saltuarie 'finestre informative' e non rispettosi, per di piu', all'interno delle singole tematiche, dei 'principi di parita', del piu' ampio pluralismo e -tranne che risulti tecnicamente impossibile- del contraddittorio', prescritti dall'atto di indirizzo della Commissione di vigilanza e ribaditi dalla delibera del Consiglio di amministrazione della Rai del 20 dicembre 2005''. ''A seguito della decisione di oggi - conclude la nota - la Rai dovra' valutare, come prescritto dalla legge n. 249 del 1997, l'attivazione dei previsti procedimenti disciplinari''.

L'Autorita' per le Comunicazioni, "invita" pertanto Viale Mazzini a valutare l'adozione di sanzioni disciplinari a carico dei responsabili della trasmissione. Il provvedimento e' passato a maggioranza, con il voto favorevole il presidente Corrado Calabro'.
www.canisciolti.it

Domenico Lopedote 22.02.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Io Giuseppe Briganti nato a Cerignola il 01/04/1951
dichiaro che il mio corregionale Matteo La Torre è un emerito cretino.

peppino brigante 22.02.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento


Federico Aldrovandi:

"così all'alba del 25 settembre 2005
muore a Ferrara Federico Aldrovandi,
durante un fermo di polizia.
Era un ragazzo di 18 anni appena compiuti.
Rientrava a casa a piedi.
Disarmato
incensurato
solo.
Non stava commettendo nessun reato.
Non aveva mai fatto del male a nessuno nella sua vita..."

così scrive la madre nel suo blog
dove ha deciso di pubblicare la foto post mortem
del figlio evidentemente percosso

http://federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/

Di questo passo i cittadini perderanno
completamente la fiducia nelle forze dell'ordine.

Esprimo tutto il mio cordoglio
la mia solidarietà alla famiglia e amici di Federico.
Una sola decisa ferma eterna parola:
GIUSTIZIA!


Allora, ci si vede tutti a Milano sabato 25 febbraio ad applaudire un grande comico....Silvio Berlusconi al Mazda Palace ore 9,30!!!
Vai Beppe ci si vede invece al Forum alle 21,30!!!!
Lolita

paola de 22.02.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Benigni ieri non era da Oscar ma da premio Nobel per la pace .
se siete daccordo con scrivetemi ad arte@zecchinelli.it
oppure cliccate sul mio mome in basso a sinistra così capirete entrando nel mio sito come Benigni può aver influenzato la mia creatività nel corso di questi 20 anni che lo conosciamo.
http://www.zecchinelli.it

Tony Zecchinelli 22.02.06 16:46| 
 |
Rispondi al commento

X manuela

Sì l'ho vista.. avranno sicuramente tagliato più della metà del tutto... ma il Cardinali ha cmq illuminato la scena con i proverbi livornesi più belli (come: " amà e nun esse riamato è cm pulissi i cculo senza avè caato")
Bonolis però, nella sua ottusità, lo ha congedato dicendo una cosa tipo:"E' bello ,cm fate voi a Livorno, pensare alla potta di qua e alla potta di là.." nn capendo una cippa del significato satirico-sociale della potta spiegato poco prima dal direttore.
E questo ha convalidato la mia tesi: Bonolis è un ciarlatano...

orlando portento 22.02.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIUTTOSTO CHE VOTARE A DESTRA ME NE STO A CASA.
IO NON VOTO LA BANDA BASSOTTI..

massimo de angelis 22.02.06 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la comunicazione è diventata ambigua da quando sono state inventate le parole...berlusconi ha fatto il resto.
vedete il gioco che è dietro ogni intervento della destra.
Gicano d'anticipo.
Conoscono su che cosa sono attaccabili e accusano la sinistra di quelle cose. In questo modo tolgono alla sinistra ogni possibilità di attacco.
Ma la cosa realmente tragica è che la sinistra cade sempre, puntualmente, in tutte le trappole della destra, e la destra porta sempre il gioco.
Si può continuare a difendersi con palline di carta mentre dall'altra parte si spara con mitra?

maria romano 22.02.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

La nostra vita non ha nulla da invidiare a quella dei personaggi più famosi. Ogni vita vale la pena di essere vissuta.
Basta crederci ed anche noi, come un cavalier errante, potremmo combattere contro draghi e streghe, attraversare foreste di spine per giungere a salvare la nostra principessa nel castello delle magie nere.
Come eroi d'altri tempi potremmo anche noi sedere intorno a tavole rotonde a parlar di giuste cose.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 22.02.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento

La nostra vita non ha nulla da invidiare a quella dei personaggi più famosi. Ogni vita vale la pena di essere vissuta.
Basta crederci ed anche noi, come un cavalier errante, potremmo combattere contro draghi e streghe, attraversare foreste di spine per giungere a salvare la nostra principessa nel castello delle magie nere.
Come eroi d'altri tempi potremmo anche noi sedere intorno a tavole rotonde a parlar di giuste cose.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 22.02.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento

....oh mio dio! non sapevo esistesse il fans club di berlusconi! ti puoi iscrivere e stampare l'attestato!
http://www.silvioberlusconifansclub.org/

...rimango basita!

claudia vellone 22.02.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento

E DOPO IL PAGLIACCIO VENDITORE DI SOGNI E DI SCHIFEZZE PASSATE PER PRELIBATEZZE CHI DOVREMMO VOTARE?

PRODI E LA SUA ACCOLITA?
DOVE STA LA DIFFERENZA?
HAI SENTITO FASSINO?
LEGGE BIAGI: NON VA ABROGATA,VA MIGLIORATA.
IRAK. RITIRO A TAPPE ( UGUALE AL POLO)
ENERGIE: SI RIPARLA DI NUCLEARE.
IMMIGRAZIONE CLANDESTINA: REGOLAZIONE DEI FLUSSI.
FAMIGLIA : ASSEGNO AI BEBè( COME IL POLO.
LA TAV. SIFARA E BASTA
E POTR EI CONTINUARE.
DOVE è L'ALTERNATIVA?
FATeMI CAPIRE.

massimo de angelis 22.02.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL BIBLIOTECARIO CHE TUTTI VORREMMO CONOSCERE:

http://www.vernacoliere.com/fumetti/bibliotecario2.php

orlando portento 22.02.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

ATTI CONCRETI

Ancora una volta Beppe ci richiami al problema PIU' GRAVE dell'Italia: L'INFORMAZIONE.

Temo che tu, caro Beppe, non abbia ancora capito che la RETE ed IL BLOG, per quanto siano una grande invenzione, non siano di per sé sufficienti a contrastare LA DISINFORMAZIONE (e quindi IL RIMBECILLIMENTO COLLETTIVO!!).

Non a caso mi ero fatto promotore di un'iniziativa PRO TV SATELLITARE INDIPENDENTE + ASSOCIAZIONE(sul modello di "Nessuno Tv" canale 890 di Sky e free su Hot Bird 3, Freq 12.149, Pol Vert, FEC ¾, Sym 27500 )ma non ci hai neanche risposto.

Credo che quelle centinaia di firme che ti ho spedito meritino almeno una risposta!!

Lo dico per l'ennesima volta: la RETE va bene, il BLOG pure, ma se non troviamo un modo PIU' DIRETTO ed IMMEDIATO di comunicare con le masse faremo I PREDICATORI A VITA!!

Cerchiamo, almeno, una COLLABORAZIONE con i rappresentanti di NESSUNO TV!! Pensa se queste nostre "discussioni" potessero essere seguite su un CANALE SATELLITARE! Pensate a quante persone potremmo raggiungere!!!

Riflettete!!

Nicola Franco Commentatore in marcia al V2day 22.02.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Com'era la canzoncina?!
Un elefante si dondolava sopra il filo di una ragnatela e ritenendo la cosa interessante andò a chiamare un altro elefante. Due elefanti si dondolavano ... e così via
ricordatevi che gli elefanti non sono mai solitari

Cristiano Nerozzi 22.02.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

x ivana iorio. scusi signora ma mi potrebbe indicare dove si trova sta padania, perche non la trovo da nessuna parte nel mappamondo.

agostino bove


Le consiglio di cambiarlo signor bue, per trovare la padania cerchi pure la zona con la pianura omonima PIANURA PADANA.

Pur non essendo leghista mi dispiace doverla informare che il nome padania esisteva molt prima che tutti noi vedessimo i natali.

Ossequi!

Andrè Linoge 22.02.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento

in nigeria la rappresaglia cristiana ha ucciso 19 persone


renzo spigato 22.02.06 16:22 |

MI SEMBRA GIUSTO : COSA ASPETTAVI ,MICA POSSONO SEMPRE PORGERE L'ALTRA GUANCIA

IVANA IORIO 22.02.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

X manuela

Sì l'ho vista.. avranno sicuramente tagliato più della metà del tutto... ma il Cardinali ha cmq illuminato la scena con i proverbi livornesi più belli (come: " amà e nun esse riamato è cm pulissi i cculo senza avè caato")
Bonolis però, nella sua ottusità, lo ha congedato dicendo una cosa tipo:"E' bello ,cm fate voi a Livorno, pensare alla potta di qua e alla potta di là.." nn capendo una cippa del significato satirico-sociale della potta spiegato poco prima dal direttore.
E questo ha convalidato la mia tesi: Bonolis è un ciarlatano...

orlando portento 22.02.06 16:22| 
 |
Rispondi al commento

in nigeria la rappresaglia cristiana ha ucciso 19 persone

renzo spigato 22.02.06 16:22| 
 |
Rispondi al commento

SIMM 'E MEGLIO E TUTTUQUANTE...QUESTO è PARTENOPEO..

massimo de angelis 22.02.06 16:19| 
 |
Rispondi al commento

ALLORA CHI E' CHI MI DICE COSA NE PENSA DEL MIO POST, SULLE MULTINAZIONALI?

TUTTI TROPPO OCCUPATI PER FARE UN COMMENTO?

LI AVETE LETTI UN PO' GLI ARTICOLI?

VORREI VOSTRE OPINIONI...

Diego Marmeggi 22.02.06 16:17| 
 |
Rispondi al commento

(segue l'art.di castelli sulla stampa) >come uno degli “eroi del 2005” e sulla classifica di Technorati dei 100 blog più famosi del mondo, il suo occupa l’undicesimo posto (il primo in lingua italiana, il secondo in lingua non inglese).

Facendo le debite distinzioni, Beppe Grillo è diventato un po’ la Britney Spears dei blogger politici. Molti occhi e molti mouse sono puntati su di lui, spesso con intenti e posizioni radicali. Da un lato ci sono i sostenitori, che per comportamento e culto della persona, assomigliano sempre più ai fan di una popstar. Dall’altro, i detrattori, che un po’ per invidia, un po’ per sfizio, un po’ per raggranellare quindici secondi di visibilità online, passano ai raggi X i messaggi del comico pronti a correggere rumorosamente anche il minimo refuso.

In mezzo, c’è forse quello che potrebbe diventare il cittadino ideale della Rete. Colui che consulta diversi siti quotidianamente, si informa con regolarità e – soprattutto – è consapevole del fatto che nel grande gioco dell’informazione su Internet non si è più obbligati a stare zitti e ascoltare, ma si può anche partecipare: esprimere la propria opinione, commentare le notizie, correggere gli errori.

I blog, i forum e i newsgroup facilitano la nascita di nuovi maitre à penser, ma svolgono egregiamente anche la funzione di cani da guardia: 24 ore su 24, 7 giorni su 7, senza guardare in faccia a nessuno. E' il lato puramente democratico del Web, quella libertà di espressione e di partecipazione che lo stesso Grillo ha elogiato più volte nei suoi messaggi e con la quale si dovrà confrontare chiunque intenda entrare nell'arena dell'informazione telematica (giornali e "vecchi" media inclusi).

orlando portento 22.02.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

L’ha detto Berlusconi, il grande statista, a proposito di Giustizia ed altro.

"Questi giudici sono doppiamente matti! Per prima cosa perché lo sono politicamente, e secondo sono matti comunque. Per fare quel lavoro, devi essere mentalmente disturbato, devi avere delle turbe psichiche. Se fanno quel lavoro è perché sono antropologicamente diversi dal resto della razza umana". (4 settembre 2003)

"In Italia c'è stata una guerra civile della magistratura contro la classe politica dal 92 al 94"

"Mussolini non ha mai ammazzato nessuno, Mussolini mandava la gente a fare vacanza al confino". (11 settembre 2003)

"Non c'è nessuno sulla scena mondiale che può pretendere di confrontarsi con me, nessuno dei protagonisti della politica che ha il mio passato, che ha la stessa storia che ho io. Da un punto di vista personale c'è qualcuno che ha una posizione di vantaggio e questo qualcuno sono io. Quando mi siedo a fianco di questo o di quel primo ministro o di un capo di stato, c'è sempre qualcuno che vuole dimostrare di essere il più bravo, e questo qualcuno sono io". (7 marzo 2001)

Bisogna ricordarsi e ringraziare chi pensa e lavora per noi.

Grazie silvio per il lavoro precario che non ci permette di programmare il nostro futuro.

Grazie silvio per la dieta forzata che ci fai fare alla quarta settimana.

Grazie silvio per le leggi ad personam che ti hanno consentito di restare fra noi, persone libere.

Grazie silvio per la legge sulle tv che ci obbliga a guardarti in tutti i canali e ti fa raddoppiare la ricchezza personale.

di tutto questo grazie ancora silvio


basoli giovanni 22.02.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che Beppe Grillo non è infallibile
di Luca Castelli

Non è ancora uno sport olimpico, ma potrebbe diventarlo a breve. E’ “il tiro a Beppe Grillo”, ovvero il tentativo – a volte portato a buon fine – di individuare gli errori e le imprecisioni nei messaggi che il comico genovese scrive quotidianamente sul suo popolarissimo blog.

Due esempi recenti. Il 1° febbraio, Grillo pubblicò un post su una discarica d’amianto in provincia di Treviso, definendola “la più grande d’Europa”. Una notizia confutata poche ore dopo dal giornalista Carlo Felice Dalla Pasqua, che sul suo blog Reporters spiegò che la discarica di Treviso “in realtà non è neppure la più grande d’Italia, visto che a Massafra (Taranto), Arzachena (Sassari) e Sestu (Cagliari) ce ne sono di più grandi”.

Il 17 febbraio è stata la volta di Google e della Cina. Il comico genovese ha accusato Google di averlo censurato sulla versione cinese del motore di ricerca, portando come testimonianza una schermata del servizio Google Images in cui non comparivano più le sue foto. Anche in questo caso, subito è scattata la verifica del popolo dei blog. E si è scoperto che Grillo aveva effettuato la sua ricerca solo sui siti cinesi, dove è abbastanza plausibile che non esistano sue foto. “La censura sta nell’incapacità di Grillo di usare bene i motori di ricerca”, si leggeva già il 18 febbraio su La Rivoluzione, uno dei primi blog a svelare l’arcano.

E’ Internet, bellezza. Un mezzo di comunicazione dove è relativamente facile diventare famosi, ma lo è ancora di più trasformarsi in un bersaglio. Da quando ha aperto il suo blog, Grillo è rapidamente asceso al ruolo di nuovo guru del Web. I suoi messaggi vengono copiati e ridistribuiti tramite email e gruppi di apostoli grilliani si sono formati in decine di città italiane (ma anche in Francia, Svizzera, Lussemburgo, a New York e persino alle Maldive). Una popolarità che ha raggiunto anche livelli internazionali: il settimanale americano Time ha indicato Grillo > segue

orlando portento 22.02.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento


W LE NAPOLETANE!!

SASI HA APPENA SCELTO PAOLAAAA!!!


SIAMO ER MEJO!!!!


:-D

Anna Maria Russo 22.02.06 16:09| 
 |
Rispondi al commento

non avete fatto commenti ancora sulle foto di me nuda... ne ho messe delle nuove, vi prego ditemi se vi piacciono...

http://s3.bitefight.it/c.php?uid=16860

Paola Melli 22.02.06 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x ivana iorio. scusi signora ma mi potrebbe indicare dove si trova sta padania, perche non la trovo da nessuna parte nel mappamondo.

agostino bove 22.02.06 15:51


BOVE : SE CONTINUI A PASCOLARE LE MUCCHE E' OVVIO CHE NON LO SAI DOVE SI TROVA

IVANA IORIO 22.02.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OK, STACCATE UN ATTIMO


$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$
Vorrei richiamare l’attenzione di Grillo e di tutti voi, su una scoperta “CHE POTREBBE CAMBIARE LE SORTI DEL PIANETA, e proprio per questo, ignorata da tutti i “POTERI FORTI
DEL MONDO”, in pratica “SI POTRA’ PRODURRE ENERGIA DAL NULLA” v’invito a leggere il servizio di REPORT che ha intervistato a suo tempo alcuni ricercatori Italiani “SENZA FONDI PER LA RICERCA” sulla FUSIONE FREDDA, e soprattutto v’invito a leggere “cliccacndo sul mio nome” la vera scoperta scientifica del secolo: IL QUARTO PRINCIPIO DELLA DINAMICA, compreso questo semplice principio, vi sembrerà tutto molto più chiaro.
http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=54
$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

PS: La cosa è ben raccontata in una storiella zen che vorrei riproporre. La storiella zen, scritta in modo autobiografico, recita così:


"Per tutta la mia vita ho cercato Dio: sui monti, nelle valli, sui mari. Finché un giorno mi sono trovato a passare per un villaggio e su una casa a due piani ho visto un cartello. Mi sono avvicinato ed ho letto "Dio vive qui". Allora ho bussato alla porta e con il cuore in gola pensavo "ancora pochi secondi e vedrò davanti a me lo scopo della mia vita". Ma sono stato preso dal terrore e sono scappato con tutta la forza delle mie gambe. Da allora lo scopo della mia vita è stato unicamente quello di cercare Dio e l'ho cercato ovunque: sui monti, nei mari, nelle valli, negli oceani, ho condotto infiniti pellegrinaggi. Lo cerco dappertutto tranne che in quel maledetto posto dove so con sicurezza di poterlo trovare".


http://jlnlabs.imars.com/cfr/index.htm per chi volesse vedere il miracolo….
Buona lettura.

guido daghetti 22.02.06 16:05| 
 |
Rispondi al commento

OK E NELLE COSE DA FAR ATTENZIONE E DA CAMBIARE, PARTIAMO DA UNA SEMPLICE: L'ALIMENTAZIONE.

PERCHE' UNA GRANDISSIMA PARTE DI ITALIANI HA COMINCIATO DA DECENNI ORMAI A FREQUENTARE FAST FOODS? PERCHE' DOBBIAMO SEMPRE FARCI SPAPPOLARE IL CERVELLO DAGLI AMERICANI? SCOMMETTO CHE ALMENO IL 50% DI CHI SCRIVE QUI, PARLANDO DI GIUSTIZIA, LIBERTA' ETC ETC POI VA A MANGIARE IN TALI POSTI. SUBITO DOPO UNA BELLA BEVUTA CON QUELLA FAMOSA BEVANDA TUTTA BOLLICINE E POI UN BEL RUTTONE! MA CHE GODURIA!
IN REALTA' QUESTE 2 DI CUI PARLO SONO ))MULTINAZIONALI((. RICORDATEVI STA PAROLA PERCHE' ESSE STANNO PRENDENDO IL CONTROLLO DI TUTTI I SETTORI, PIAN PIANO IN SILENZIO SENZA FAR RUMORE. DOVREMO COMINCIARE A SMETTERE DI APPOGGIARE LE MULTINAZIONALI.

MA GLI ITALIANI SONO UNA BANDA DI PECORONI...

INVECE DI VALORIZZARE I NOSTRI PRODOTTI, CI STIAMO LENTAMENTE UNIFORMANDO AL "PANINO CON LE SALSINE" E A BERE UNA ROBA DI BEVANDA CHE NON SI SA BENE NEMMENO COSA CI SIA DENTRO!!!

TUTTI I MEDICI POSSONO DIRVI CHE CON L'AUMENTO DI TALE TENDENZA LE MALATTIE DEGENERATIVE, CARDIOVASCOLARI ETC SONO AUMENTATE IN MANIERA IMPRESSIONANTE.

LEGGETEVI QUESTI ARTICOLI SU STE 2 MULTINAZIONALI, ECCO PERCHE' I NO GLOBAL LE BOICOTTANO!

1)http://www.lupoz.it/articolo.php?id=4

2)http://www.lupoz.it/articolo.php?id=3

ORA SAPETE SE AVETE LETTO CON COSA CONDITE QUEI PANINI!

Diego Marmeggi 22.02.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

x manuela bellandi 22.02.06 15:28 |

matteo? Leo?

condivido il tuo amore per il vernacoliere e in quanto toscana ci sono abbonata da 6 anni...ho anche qualche vignetta appesa nel mio bar fatta di suo pugno da caluri...

Però, ti prego, togli il nome orlando...forse non lo sai chi è...mi puzza di inghippo mediaset!!!
--------------------------------------------------
Il nome è provocatorio, lo so chi è.. c'è qualcuno che mi ha accusato addirittura di essere schiavo della tv, quando le uniche cose che guardo volentieri in realtà sono le Iene, I Simpson e Mai dire.. tutte su italia1, sì ,quindi nn credo a chi parla di servilismo generalizzato.
orlando portento invece è la maschera dietro la quale si nasconde il più becero qualunquismo dell'italiano medio, rincoglionito e drogato tutti i giorni da chi vuole distogliere la sua attenzione da temi cm qlli trattati dal ns beneamato Grillo.Gli stessi rincoglioniti da sms-mms-bluetooth-ecagatevarie..
Spero che questa maschera tragicomica nn abbia urtato troppo il tuo buongusto.

PS:Hai conosciuto Caluri di persona?Ti invidio..
Anche se ho un amore sfrenato per il Sardelli.
(sulla mia identità ci hai azzeccato.. ti do un aiuto: nn sn Leo!)
Ciaoooo...

orlando portento 22.02.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...la gente mantiene abbastanza la propria tradizionale attitudine. Negli Stati Uniti, ad esempio, l’80% della gente vede il sistema economico come innatamente ingiusto e il sistema politico come una frode, che favorisce gli interessi speciali, non la gente. La maggioranza schiacciante della popolazione pensa che i lavoratori hanno troppa poca voce negli affari pubblici (la stessa cosa è vera anche per l’Inghilterra), che il governo ha la responsabilità di assistere la gente nei loro bisogni, che spendere per l’educazione e la salute ha la precedenza sui tagli al budget e alle tasse, che gli attuali propositi repubblicani che stanno navigando attraverso il congresso beneficiano il ricco e danneggiano la popolazione generale, e così via. Gli intellettuali possono raccontare una storia differente, ma non è molto difficile scoprire i fatti.

Annamaria Farina 22.02.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Per Maria Laura Frattarelli 22.02.06 15:21
Credo che anche tu sappia che il Corano vada interpretato, ne più ne meno della Bibbia. Leggi la Bibbia e scoprirai da dove sono nati i fondamentalisti cattolici (qualcuno di loro uccide ancora).
Per quello che riguarda la temporalità degli atti di terrorismo, non era che un modo per farti considerare i terroristi come disperati che non hanno più nulla da perdere. Dai tedeschi erano considerati terroristi anche i partigiani.

Paolo Dubois 22.02.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione