Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Industriale


marco tronchetti.jpg
foto: corriere.it

Il libro del 2006 è sicuramente “L’industriale”, in cui il profilo di uno dei più grandi manager che il nostro Paese abbia mai avuto è descritto con grande senso della misura ed obiettività. Nella recensione Tronchetti Provera è citato come:
“imprenditore in grado di ristrutturare e rilanciare aziende in difficoltà” e “ricerca, innovazione e responsabilità sociale hanno trovato spazio nella sua attività”.
Se proprio devo trovare il pelo nell’uovo in questo libro è il titolo, quella parolina: industriale.

Ho sempre pensato che un industriale fosse un uomo con grandi capitali, un investitore. Uno che rischia in proprio. Insomma uno come Adriano Olivetti o Arnoldo Mondadori.

Ma il presidente di Telecom Italia, “l’Industriale”, quanto possiede di questa azienda in costante declino, con un debito pari al PIL di molti Paesi e con un titolo che ha perso quasi la metà del suo valore dal 2001?
Pensate un attimo prima di leggere: quanto credete che sia la proprietà di Telecom del tronchetto dell’infelicità?
Pensato? Beh, è meno!
E’ un pochino di più dello 0,8%.

Infatti, seguitemi, mi rendo conto che non è facile per persone sane di mente:
- Marco Tronchetti Provera & C a.p.a. possiede il 61,48% di Gruppo Partecipazioni Industriali (GPI)
- GPI possiede il 50,18% di Camfin
- Camfin possiede il 25,36% di Pirelli
- Pirelli possiede il 57,7% di Olimpia
- Olimpia possiede il 18% di Telecom Italia.

Con meno dell’uno per cento “l’Industriale” governa uno dei più grossi gruppi italiani.
Lo stesso gruppo che è stato multato per 115 milioni di euro per abuso di posizione dominante nel settore della telefonia.
Un Industriale senza soldi, senza risultati.
Cari azionisti, sostituitelo!

24 Feb 2006, 16:48 | Scrivi | Commenti (1113) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

“imprenditore in grado di ristrutturare e rilanciare aziende in difficoltà” e “ricerca, innovazione e responsabilità sociale hanno trovato spazio nella sua attività”. "dal libro L'industriale"

SI E' DIMESSO!!!!!

beppe anticipaci quali potrebbero essere i prossimi obbiettivi del tronchetto.


Beppe sei un veggente......

P G 16.09.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Salve. Volevo fare una piccola segnalazione:non so se qualcuno di voi ha visto il numero di "Capital" di maezo 2006, c'è una favolosa copertina con il volto di Tronchetti Provera e uno splendido titolo: "Marco Tronchetti Provera: COME SI RISANANO LE AZIENDE". Se vi capita svolgiatelo e andate a vedere lo splendido articolo e.... Buona lettuta.

Gianni Spamu 02.05.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento

ero alla tappa torinese di aprile del tour e sono rimasto "affascinato" dal grafico riportante tutte le società collegate direttamente o indirettamente a MTP, quello in cui cliccando sul nome della società apparivano i nomi dei consiglieri; qualcuno mi può aiutare a rintracciarlo (se esiste da qualche parte nella rete)?

sergio camerano 19.04.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

ma vi rendete conto di che cosa state parlando ?
tronchetti è l'unico industriale italiano che crede nell innovazione come motore per il business. tutti ora parlano di innovazione come ricetta per il futuro dell italia e voi crucifiggete chi dell innovazione ha fatto un credo. ma chi è il vostro modello berlusconi che fa innovazione con le veline o agnelli che faceva delle auto che non voleva nessuno o lo stato che tiene in piede industrie decotte e affama i laboratori di ricerca. La vendita delle attività di ricerca fotoniche alla corning e stato l' unico successo italiano nelle tecnologie avanzate negli ultimi 20 anni.prima di allora c'era stato Natta e la montecatini.
L' industria italiana delle telecommunicazioni e stata distrutta sistematicamente dall inazione del governo e dei capitalisti italiani. Telecom italia sarebbe caduta sotto qualche operatore straniero e cosi avremmo perduto l' ultimo baluardo.
Ma vi rendete conto della situazione catastrofica nella quale si trova l' industria in italia. Non c' enessuno che investe in ricerca industriale nemmeno lo stato.. Almeno Tronchetti lo fa (Pirelli Labs Telecom Italiua Labs). Se cade anche lui forse potremmo farci tutti al turismo per i cinesi...

marco magri 02.04.06 04:40| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti a leggere l'articolo pubblicato oggi sul Sole 24 Ore a pag. 35, sui compensi percepiti nell'anno 2005 da tutti gli amministratori della Telecom-TIM.
Cifre da far girare la testa. E' veramente uno scandalo.

Daniele Gaffuri 28.03.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho visto il suo (tuo?) dvd (prestatomi da un'amica e subito acquistato sul blog)dove parlavi di Tronchetti-Provera che è anche azionario di Alleanza assicurazioni e che la suddetta sarebbe in rosso. prima che succeda il casino-parmalat conviene togliere i soldi dall'alleanza anche se perderò qualcosa?
non mi posso permettere di perdere quei soldi alla fine del contratto(ho stipulato una pensione integrativa e devo pagare una quota alta per 20 anni!!!)
grazie mille. per fortuna che ci sei tu a fare gli interessi di noi poveri consumatori tenuti nell'ignoranza!

Francesca Tagliaferro 17.03.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Piccola storiella metropolitana:
Ho richiesto una linea nuova a telecom perchè dove abito nessun altro operatore può arrivare.
Per la modica cifra di 150,00 euro mi hanno promesso che in dieci giorni avrei avuto l'attivazione ed il servizio completo di Alice ADSL, oltre all'apparecchio per telefonare. Ho pensato che ne sarebbe valsa la pena subire un anno per poi cercarmi un altro operatore con il quale fare un contratto solo per la connessione e poi utilizzare la stessa per telefonare a sbafo.
Dopo dieci giorni ho ricevuto:
2 SMS che mi invitano a provare la linea e comporre un numero per comunicargli che funziona, il problema è che io non ho nè l'apparecchio nè la borchia, c'e scritto di chiamare il 187
Con una telefonata al giorno ho ottenuto di sapere che:
1) devo aspettare ancora
2) non è loro compito collocare la borchia e devo chiamarmi un elettricista
3) solo quando la linea sarà attiva manderanno qualcuno a vedere come mai non funziona.
Allora mi chiedo: 150,00 per cosa?
la linea non funziona ancora;
se non hai il telefono non puoi provare;
se non puoi provare non puoi comunicargli che funziona;
se non comunichi che funziona non possono prendere appuntamenti;
se non viene nessuno a portarti il telefono non puoi provare;
Io vorrei pure farli morire ma se prima non nascono a chi ammazzo?

GIovanni Sorrentino 09.03.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

fratelli d`Italiaaa
/
/

l`Italiaaa se` vesta

/
/
discinta dai piediii

/
/
dai piedi alla testa

/
/
e` scesa per strada

/
/
col poco che resta

alberto zed 07.03.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile, manco a dirlo, sono costretto a ripetermi. Caro beppe, ho seguito il tuo spettacolo del 26 febbraio al filaforum, sono quel ragazzo universitario che ti aveva scritto sulla laurea honoris causa data a Tronchetti l'ottobre scorso allo IULM di Milano.
Ti scrivo per aggiornarti, perchè la cosa sta assumendo proporzioni spaventose. Ora pare che dall'anno prossimo questo delinquente ladro diventi anche professore univeristario, in relzioni pubbliche e managament.Bellissimo. Tanto nella mia università c'è già chi dovrebbe avere il pigiama a strisce e invece parla e insegna: un certo Maurizio Costanzo,docente di format televisivi. Il format P2 però non lo insegna.

Chiedo un tuo supporto morale. Come devo fare per districarmi in questo mare di falsità??

Cordialmente

Federico

federico corticelli 06.03.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA APERTA, SENZA FRONTIERE, A TUTTI I CITTADINI ONESTI

Se ci si facesse una graduatoria relativamente a tutti i personaggi politici italiani sull'ingordigia politica, sugli obiettivi più negativi ai danni dei cittadini onesti cui può mirare un governo, sull'appoggio del tacito assenso con chi esercita il crimine, con conseguente accettazione della protezione dei criminali e rifiuto automatico di protezione delle vittime, Berlusconi ne uscirebbe il vincitore assoluto col massimo negativo dei voti.

A me mi sta facendo morire lentamente, tollerando a tutta forza che vengano protetti i criminali funzionari dirigenti dell'Amministrazione dell'Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano che mi hanno fatto spezzare la salute anche dopo il contagio della tubercolosi in servizio e per causa di servizio, come meglio spiegato e provato nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

AL RIGUARDO, PERSINO DUE VITTORIE SCHIACCIANTI IN MIO FAVORE AVANTI AL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER LA LOMBARDIA NON SONO SERVITE A NULLA. SONO STATE CALPESTATE DAGLI STESSI DIRIGENTI FUNZIONARI AMMINISTRATIVI PER LUNGHISSIMI ANNI.

Io non so voi cittadini come chiamereste un uomo PRESIDENTE DEL CONSIGLIO che fa accettare tutto questo se capitasse a chi legge. Ho il dovere morale di avvertire tutti gli ignari cittadini in buona fede che la peggiore discriminazione l’ho vista applicare proprio durante il mandato che ha ricevuto Berlusconi come capo del Governo.

Credo che gli italiani abbiano l’ultima possibilità di salvezza recandosi alle urne ed impedire altre rovine e che Berlusconi recuperi consensi elettorali per provvido intervento del Presidente U.S.A. che vuole solo alleati a favore di ogni guerra che gli passa per la mente: ATTENZIONE: LORO SI AIUTANO E SI CONSIGLIANO PERCHE’ SI RASSOMIGLIANO! …Continua qui sotto appena è possibile..(2)…


Giovanna Nigris 04.03.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento


CONTINUAZIONE:

(2)….HA RAGIONE PRODI: “BERLUSCONI E’ UN PERICOLO PER IL PAESE”. Mi piange il cuore doverlo ammettere, ma purtroppo mi è stato tragicamente provato anche ora che sono in ossigenoterapia quotidiana domiciliare. BERLUSCONI, DOPO CHE E’ STATO INFORMATO DEI TRAGICI FATTI DI SERVIZIO CHE MI RIGUARDANO, MI HA DIMOSTRATO DURAMENTE DI NON AVERE UN CUORE UMANO, MA DI PIETRA. Egli pensa solo ad approfittare della sua carica politica e basta, pensando solo alla sua bottega.

PER LA MIA VICENDA INVECE, COL SILENZIO ASSENSO ACCONSENTE CHE CON L’USO DEI BOICOTTAGGI ILLECITI, MI SIA RIFIUTATO IL RISARCIMENTO DANNI ALLA MIA PERSONA RIDOTTA ANCHE SUL LASTRICO SENZA NEPPURE POTERMI CURARE CON RELATIVI FARMACI A SUFFICIENZA PERCHE’ DOVREI PAGARLI SENZA POSSIBILITA’ ECONOMICHE. E’ A QUESTO PUNTO CHE DAL POSTO DI LAVORO SONO STATA SPIETATAMENTE INDOTTA. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 04.03.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento

E' sicuramente una cosa minore rispetto atutti i problemi che abbiamo in questa nostra povera patria, ma e' una cosa che non riesco a digerire.Perche' da un hanno a questa parte il gas x auto gpl e' aumentato di circa 20 cent. a litro mentre il prezzo della benzina e' rimasto invariato se non leggermente diminuito e sono tutti e 2 derivati dal petrolio? stanno facendo lo stesso gioco fatto con il gasolio che costava la meta' della benzina ed ora ha praticamente lo stesso prezzo?e SE FOSSE COSI' CHI CI DIFENDE DA QUESTI SPECULATORI?Il governo???'non si puo rimanere sempre passivi ad ogni sopruso di multinazionali,mafie di potere,potenti che cercano di indirizzare le nostre vite ,ma quale forma di rivoluzione x distruggere questi oppressori?grazie x questo spazio di democrazia, ce ne rimasta cosi' poca in questo paese.....

angelo pozzi 03.03.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento

E' sicuramente una cosa minore rispetto atutti i problemi che abbiamo in questa nostra povera patria, ma e' una cosa che non riesco a digerire.Perche' da un hanno a questa parte il gas x auto gpl e' aumentato di circa 20 cent. a litro mentre il prezzo della benzina e' rimasto invariato se non leggermente diminuito e sono tutti e 2 derivati dal petrolio? stanno facendo lo stesso gioco fatto con il gasolio che costava la meta' della benzina ed ora ha praticamente lo stesso prezzo?e SE FOSSE COSI' CHI CI DIFENDE DA QUESTI SPECULATORI?Il governo???'non si puo rimanere sempre passivi ad ogni sopruso di multinazionali,mafie di potere,potenti che cercano di indirizzare le nostre vite ,ma quale forma di rivoluzione x distruggere questi oppressori?grazie x questo spazio di democrazia, ce ne rimasta cosi' poca in questo paese.....

angelo pozzi 03.03.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Ho acquistato del credito skipe,come da suo consiglio publicitario durante una sua esibizione, ed a tutt'oggi non ho avuto il piacere di fare una telefonata grazie al non avere il credito caricato. Vorrei comprare un numero telefonico ma l'italia e' esclusa cosa dovro' fare per ottenere il tutto grazie LBM

lo bue maurizio 03.03.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo, ci terrei che anche Lei, come gabibbo, venisse a conoscenza della squallida strumentalizzazione legata ai famosi 1000 euro destinati ai neo-genitori.
Ha un numero di fax a cui inviarLe un paio di documenti?
Grazie infinite

Walter Laricchia

Walter Laricchia 03.03.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono iniziate le Paraolimpiadi. I disabili si allenano con tenacia e grandi sacrifici, quanto e più degli "abili", ma evidentemente non hanno diritto alla soddisfazione di essere guardati gareggiare. Perchè relegarli in una gara "para", invece di permettergli di gareggiare tra una batteria e l'altra di normali? Non abbiamo il carattere per guardarli scendere sugli sci con una gamba sola? Di cosa siamo fatti? Solo di Galletti e Macine ?

Antonella Barbati 03.03.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento

LA GUERRA DALLA PRIVATIZZAZIONE DEL DIALOGO TRA PIU’ PARTI, ALLA UFFICIALIZZAZIONE ATTRAVERSO L’OCEANO DELLA SCONFINATA POLITICA

Non dobbiamo dimenticare che il modello di conduzione della guerra segue l’indiscusso modello socio-economico dominante. Nel Medio Evo la guerra veniva messa sulla gestione privata, veniva assoldato un capitano di ventura e si stipulava un contratto chiamato “condotta” da qui il termine condottiero. Suggerisco di assegnare al cavaliere nostro presidente del consiglio anche questo ulteriore appellativo. Da qui ne potrebbe derivare anche il seguente titolo successivo di un articolo che descrive le ultime sue s-prodezze: IL NOSTRO CONDOTTIERO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO HA FATTO….BLA…BLA…BLA…e ha detto BLA…BLA…BLA… Saluto tutti quelli che hanno capito e anche gli altri. Giacomo Montana

Giacomo Montana 03.03.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono il tuo amico antonio calma - Dirigente del Tribunale di Rimini - ho provato a scriverti due volte per segnalarti quanto successo a Pesaro città in cui farai tappa domani 4/3, al momento non ho avuto risposta.
Come detto in precedenza, ho svolto per 7 anni l'incarico di Difensore Civico funzione delicatissima a tutela dei cittadini per l'esercizio della quale occorre la massima esperienza giuridica-amministrativa; orbene dopo anni di servizio assolutamente inappuntabile, al momento del rinnovo della carica i DS con in capo il Sindaco Ceriscioli e il segretario provinciale Ricci, hanno proposto l'ex capo-gruppo in consiglio c.le dei Ds - insegnante d'inglese. Alla "sommossa" che ne è seguita (con 80 -ottanta- articoli sui giornali), i nostri eroi hanno risposto facendo adottare dal cons. c.le un regolamento ad hoc per l'insegnante d'inglese che mi ha impedito di candidarmi. solo grazie al mio ricorso al TAR la candidatura dell'insegnante è stata ritirata ed è stata nominata una persona idonea al posto mio. L a vicenda così definita a me ha creato un sacco di problemi comprese una serie di multe di cui sto facendo collezione e che prima non prendevo mai. vorrei parlartene meglio di questa faccenda in modo che se ritieni potrai parlarne domani. Ti posso fornire gli articoli dei giornali di cui parlavo.
Ho provato a chiamarti al cell che tu mi avevi dato quando ci siamo visti al tribunale di Rimini ma è sempre spento. il mio qualora lo avessi perso e volessi contattarmi è 339 52011379. fra l'altro i biglietti sono esauriti e non potrò essere presente allo spettacolo.
Un abbraccio da Antonio.

antonio calma 03.03.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento

sono stata ieri sera allo spettacolo di Beppe a Firenze
vorrei sapere come faccio a trovare la lista degli alimenti che contengono metalli
grazie daniela

Daniela Sieni 03.03.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri, giovedì 2 marzo 2006, per dovere di cronaca è iniziata la campagna elettorale del Prof. Arch. Adriano Cemento.
Davanti ad un Palasport gremito dagli spettatori di Beppe Grillo, Adriano come l'Imperatore, ha parlato e presentato il suo programma di governo, lista elettorale UNITI nel CEMENTO. Dalla realizzazione degli splendidi Faraglioni Mosè in cemento al Ponte sullo stretto di Messina, Adriano è passato ad elencare i progetti per Firenze e la Toscana.
Nella Regione Rossa per eccellenza ha promesso il completamento della TAV nel Mugello.
Per il capoluogo fiorentino un grande TUBONE in cemento armato si farà strada sotto le viscere della città d'arte, trapanerà la graziosa collinetta di Fiesole per sbucare nella piana di Castello dove sarà accolto, il TUBONE o ECOVIA che tutte le macchine porta via, da una gettata di 1 milione ed 800 mila metri cubi di materia grigia la preferita del Cemento.
La realizzazione di questa immensa e favolosa colata è stata appaltata ad un noto e grande imprenditore, Salavatore Ligresti.
Sicuramente, visto i commenti a questo post del Signor Grillo su Tronchetti, Voi direte che il Salvatore è un pregiudicato!
Beh Vi rispondo io: Il Cemento va gettato non va giudicato!

E via così, betoniera dopo betoniera andremo avanti perchè l'Adriano è la realtà che costruisce il tuo futuro.
Vai col TUBONE!

Prof. Arch. ADRIANO CEMENTO
docente di Teoria e Tecniche di Cementificazione di Massa.

UNITI nel CEMENTO si vince!


L’ITALIA, IL CAOS, LA DISUMANA INDIFFERENZA, L’INSICUREZZA NAZIONALE E IL COPOVOLGIMENTO DEI VALORI

Nel nostro paese, veniamo sempre più abituati da tempo immemorabile, a tollerare il crimine in silenzio, senza ricevere una vera giustizia, come se si trattasse di normale amministrazione. Contestualmente, a nostra insaputa, dobbiamo stimare persino persone colpevoli di reati che pur violando la legge, nessuno conosce come soggetti criminali. C’è anche chi riesce con degli artifizi a farsi assolvere in qualche maniera persino facendo fare ricorso alla pilotata prescrizione dei reati.

In questi ultimi tempi accadono situazioni ove macroscopicamente prevale la violenza e tutto quello che da essa ne deriva. Vi è un vero e proprio capovolgimento dei valori ove chi è più razionale e indipendente dai ragionamenti e decisioni delle teste altrui viene denigrato e messo in panchina. Ora siamo giunti ad un nuovo alto livello dimostrativo palese, con nostro beneamato Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che si è recato negli U.S.A.

Con questa esibizione il caro Silvio ha voluto cercare di dare uno spettacolo per attirarsi consensi e simpatie perdute (with this exhibition Mario is trying to give a show to attract assents and he want attract lost linkings), doverosa traduzione per chi spia la politica italiana da laggiù. Che prezzo dovremo pagare noi italiani per questo raffinato favore? Ci saranno stati accordi segreti? La prossima guerra a chi dovremo farla? Quanti e quali saranno i prossimi morti? CONTINUA APPENA E’ POSSIBILE QUI SOTTO…(2)..

Giacomo Montana 03.03.06 08:18| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)….Sappiamo tutti che Berlusconi sa solo vedere gli affari, è solo specializzato in quelli e che di politica ne capisce quanto una pernice. Spero che gli italiani siano più osservatori e intelligenti di quanto Sua Eccellenza GEORGE W. BUSH possa immaginare. Io resto fiducioso in questo. Noi italiani siamo sempre stati storicamente apprezzati e stimati, è mai possibile che ora dobbiamo ragionare con la testa di BUSH anche per la politica interna del nostro Paese? Francamente lo trovo del tutto inverosimile e fuori luogo.

Siamo giunti in questa PALUDE STAGNANTE di acqua torbida perché i malviventi con la maschera, vengono protetti da amici e simpatizzanti di cordata. Da qui le violazioni di legge, vengono oscurate al massimo e la giustizia in tribunale certe volte viene fatta mostrare incapace di indagare, processare, giudicare e punire i responsabili dei crimini anche quando, sono gravi i crimini contro i diritti umani. Così la cecità galoppante arriva a toccare pesino la politica internazionale con altri capovolgimenti di valori.

Si può verificare questo, verosimilmente perché a monte c’è persino troppo spesso l’ordine di offrire protezione, non alle vittime degli abusi, ma bensì agli esecutori materiali dei delitti. In questo modo viene fatta palesare la mancanza d’indipendenza dei giudici costituendo gravi violazioni del diritto al regolare processo e di infrazioni al dovere dello Stato di indagare, giudicare e castigare la violazione dei diritti umani. Determinati fatti illeciti pertanto, non faranno mai scandalo perché tutto l’orrore viene tenuto molto bene nascosto. Questo sistema vergognoso è anche esso stesso un sistema organizzativo di stampo mafioso, anche se generalmente in tali casi e in campi ristretti, la mafia vera e propria non c’entra. CONTINUA APPENA E’ POSSIBILE QUI SOTTO…(3)..

Giacomo Montana 03.03.06 08:18| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(3)….Si crea così un sistema che, simpatizzanti e aspiranti criminali “strizzano l’occhio” ad altri come loro, felici di passare agli occhi della gente, sempre inosservati. Ogni persona che fa l’indifferente o improvvisamente devia qualsiasi discorso che comprometterebbe qualcuno degli stessi amici criminali, si presta a farlo subito volentieri, pur di smorzare sul nascere qualsiasi discussione scottante trattata in ogni luogo e maniera che comprometterebbe qualcuno della stessa risma.

Si improvvisano così scuse di ogni tipo che servono a giustificare ogni sorta di delitti e di imbrogli nazionali e internazionali e quindi ogni malvivente anche sconosciuto alla gente magari anche presentandosi sotto falso nome, ha decisamente così contribuito in pieno a non rendere quei fatti criminali di dominio pubblico. Lo Stato con questa maniera cerca di fare ignorare la vittima e la vera trasparenza dei fatti. Il silenzio, la confusione, l’apatia e la grave mancanza d’interesse nella sfera della partecipazione politica sono parte delle conseguenze imputabili e rappresentano un vero ostacolo per un intervento concreto della cittadinanza del Paese.

Tutta questa organizzazione RAMIFICATA, diviene come una tabe che ha contagiato non pochi politici e intellettuali sia fra i laici che fra i cattolici. In questo secondo caso lo sconcerto è anche maggiore, data la pretesa dei cattolici di essere portatori di una moralità più ampia e più elevata di quella dei laici. L’esempio lampante di torture rimaste sempre impunite per oltre un decennio e sino ad oggi lo si può vedere inconfutabilmente dai riscontri oggettivi esposti nel sito web: http://www.mobbing-sisu.com Viva l’ITALIA E FORZA SISU. Giacomo Montana

Giacomo Montana 03.03.06 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pochi anni fa, prima della "liberalizzazione" per farsi dare il numero di un utente dal "12" ci volevano 200 lire adesso ci vuole 1 €(un euro).

Fortuna che il governo ha introdotto nel sistema italia la concorrenza perchè altrimenti saremmo nella cacca.

Harry Steed 03.03.06 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Pochi anni fa, prima della "liberalizzazione" per farsi dare il numero di un utente dal "12" ci volevano 200 lire adesso ci vuole 1 €(un euro).

Fortuna che il governo ha introdotto nel sistema italia la concorrenza perchè altrimenti saremmo nella cacca.

Harry Steed 03.03.06 01:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA VOLTA,TANTO TEMPO FA,SU UNA BARCA COME QUELLA, HO VISTO UN TIZIO CHE SI CHIAMAVA - GARDINI - : CHISSA' DOVE SARA' ARRIVATO ORAMAI.

Harry Steed 03.03.06 01:04| 
 |
Rispondi al commento

visto che il tronchetto dell'infelicità è a capo con circa l' 1% di uno dei maggiori gruppi italiani , io che nel paese dove abito , di 3500 anime , ho circa 40 parenti posso governarlo ?

marco parati 03.03.06 00:12| 
 |
Rispondi al commento

grazie Beppe,da quando ho scoperto il tuo blog (ero ad un tuo spettacolo)sono sempre informata sulla politica e sui veri fatti del Paese,grazie ancora per il tuo impegno.

giuliana merola 02.03.06 23:28| 
 |
Rispondi al commento

L’ITALIA, IL CAOS, LA DISUMANA INDIFFERENZA E L’INSICUREZZA NAZIONALE

Nel nostro paese, veniamo sempre più abituati da tempo immemorabile a tollerare il crimine in silenzio senza ricevere una vera giustizia, come se si trattasse di normale amministrazione. Contestualmente, a nostra insaputa, dobbiamo stimare persino persone colpevoli di reati che pur violando la legge, nessuno conosce come soggetti criminali.
Ciò accade perché i malviventi con la maschera, vengono protetti da amici e simpatizzanti di cordata. Da qui le violazioni di legge, vengono oscurate al massimo e la giustizia in tribunale certe volte viene fatta mostrare incapace di indagare, processare, giudicare e punire i responsabili dei crimini anche quando, i crimini contro i diritti umani sono gravi.
Si può verificare questo, verosimilmente perché a monte c’è l’ordine di offrire protezione, non alla vittima, ma bensì agli esecutori materiali dei delitti, facendo in questo modo palesare la mancanza d’indipendenza dei giudici costituendo gravi violazioni del diritto al regolare processo e di infrazioni al dovere dello Stato di indagare, giudicare e castigare la violazione dei diritti umani. Determinati fatti illeciti pertanto, non faranno mai scandalo perché tutto l’orrore viene tenuto molto bene nascosto. Questo sistema vergognoso è anche esso stesso un sistema organizzativo di stampo mafioso, anche se generalmente in tali casi la mafia vera e propria non c’entra.
Si crea così un sistema che, simpatizzanti e aspiranti criminali “strizzano l’occhio” ad altri come loro, felici di passare agli occhi della gente, sempre inosservati. Ogni persona che fa l’indifferente o improvvisamente devia qualsiasi discorso che comprometterebbe qualcuno degli stessi amici criminali, si presta a farlo subito volentieri, pur di smorzare sul nascere qualsiasi discussione scottante trattata in ogni luogo e maniera che comprometterebbe qualcuno della stessa risma. CONTINUA APPENA E’ POSSIBILE QUI SOTTO…(2)..

Giacomo Montana 02.03.06 22:04| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)….Si improvvisano così scuse di ogni tipo che servono a giustificare ogni sorta di delitti e di imbrogli e quindi ogni malvivente anche sconosciuto alla gente magari anche presentandosi sotto falso nome, ha decisamente così contribuito a non rendere quei fatti criminali di dominio pubblico. Lo Stato con questa maniera cerca di fare ignorare la vittima. Il silenzio, l’apatia e la grave mancanza d’interesse nella sfera della partecipazione politica sono parte delle conseguenze imputabili e rappresentano un vero ostacolo per un intervento concreto della cittadinanza del Paese.
Tutta questa organizzazione RAMIFICATA, diviene come una tabe che ha contagiato non pochi politici e intellettuali sia fra i laici che fra i cattolici. In questo secondo caso lo sconcerto è anche maggiore, data la pretesa dei cattolici di essere portatori di una moralità più ampia e più elevata di quella dei laici. L’esempio lampante di torture rimaste sempre impunite per oltre un decennio e sino ad oggi lo si può vedere inconfutabilmente dai riscontri oggettivi esposti nel sito web: http://www.mobbing-sisu.com Viva l’ITALIA E FORZA SISU. Giacomo Montana

Giacomo Montana 02.03.06 22:03| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe come puoi notare dalla mia Email soni passata ad altro gestore telefonico perchè pur essendo abbonata da poco già non ne posso più di telecom. non vedo l'ora che passi un anno per disdire il contratto.Ho il telefono da novembre e pur non avendo quasi telefonato devo pagare due bollette per complessivi 148,00 euro bah!. Scusa già che ci sono mi daresti un consiglio su chi votare per far sparire il "cavaliere". non mi intendo di politica ma una cosa la sò, questo governo non lo voglio. ciao grazie

virginia campisi 02.03.06 09:09| 
 |
Rispondi al commento

LA FINE DEI GRANDI PARTITI POLITICI PROSEGUE, OPPURE PRESTO CI SARA’ UNA REGOLARE RINASCITA E UN RILANCIO?

Questa nota intende richiamare l’attenzione sulla violenza politica che lacera il tessuto comunitario specialmente ai danni dei cittadini onesti perché essi vengono sempre più discriminati e penalizzati sotto ogni profilo sia economico che sociale, questi purtroppo sono I NUOVI SCHIAVI del terzo millennio. I malviventi provenienti da ogni settore fanno un corpo unico di intesa con chi è impegnato nel mondo della politica e degli affari, schierandosi nell’ombra contro i diritti della brava gente più vulnerabile, onesta e leale.

Molti dei danni economici che anche se un po’ garbatamente vengono fatti subire alla gente, oltre al loro impatto economico e sociale, hanno un carattere di GRAVI FERITE SIMBOLICHE, vale a dire che senza alcuno scrupolo la gente vene colpita nei sentimenti, nella dignità, nelle speranze che vengono spezzate e negli elementi più significativi che fanno parte delle nostre conquiste sindacali e sociali unitamente a quelli della nostra cultura, della nostra vita sociale, politica e storica: i nostri criteri e morali vengono continuamente travolti senza alcun riguardo neppure per chi è più debole, indifeso e sofferente.

Viene pacificamente profanato il sacro mostrando in pubblico la caricatura di immagini attinenti ad altra religione, viene criminalizzato qualsiasi tipo di leadership che non sia sotto il controllo SUPREMO DEGLI STATI UNITI D’AMERICA con specifiche interferenze più o meno diplomatiche sia interne che esterne al nostro Paese, facendo scomparire sempre più ovunque il sacrosanto diritto di indipendenza, di decoro e di dignità. Questo mi spinge a qualche considerazione sulla politica italiana e che rivolgo alle persone che desiderano più rispetto più onestà e trasparenza verso il popolo del nostro bene amato Paese.
CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(2)

Giacomo Montana 02.03.06 06:37| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)…. Arricchirsi approfittando persino della fiducia degli elettori non poteva durare a lungo. Prima o poi la fine dei grandi partiti politici italiani sarebbe stata di dominio pubblico e questo lo si sapeva. Oggi proprio perché siamo su questa strada dissestata, tutto in Italia è in crisi eccetto le FORTUNE ECONOMICHE DEI PERSONEGGI POLITICI CHE CREDEVAMO CHE FOSSERO ANCORA RAPPRESENTANTI DEL POPOLO ITALIANO IN PARLAMENTO.

Parlano i fatti purtroppo, è inutile che qualcuno continui a cercare di nascondere l’evidenza più gigantesca. Mi auguro che finalmente ci sia una presa di coscienza generale e per il bene della Nazione si alimenti presto un adeguato dibattito prima di andare ancora alla cieca alle urne a regalare voti elettorali che si tramutano esclusivamente in SOLDONI per i candidati eletti, mentre contestualmente c’è chi nelle famiglie non riesce neppure a mantenere una vita decorosa perché nessuno pensa alle misere entrate economiche, ai costi degli affitti delle case alle stelle, ai disoccupati, ai lavori vergognosamente precari offerti in condizioni estremamente scoraggianti e deprimenti, alle pensioni da fame e così via dicendo.

In poche parole è inutile che si faccia finta di non vedere il marciume che si è creato col tempo, sperando ancora sull’onestà di chi ci governava ieri, di chi ci governa oggi oppure domani. Questa mia osservazione non vuole essere affatto una provocazione giornalistica ma è una constatazione dei fatti che sono tutti sotto il nostro naso. Parliamoci chiaro, la fine dei partiti politici si è potuta verificare con l’esaurirsi delle ideologie tradizionali, è emersa con la fine del comunismo mondiale e la caduta del muro di Berlino. CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(3)

Giacomo Montana 02.03.06 06:37| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(3)….Tutto è caduto “col muro” , ed è proseguito con un percorso senza fine, di un sommovimento giudiziario condizionato fortemente da spinte politiche di accelerazione e frenaggio che va sotto il nome di “Tangentopoli”. Le nuove regole elettorali col superamento del sistema proporzionale, certamente ha segnato l’inizio del maggioritario e la nascita del sistema bipolare ma per il popolo NON E’ CAMBIATO NULLA IN MEGLIO, semmai in peggio!! Molte gigantesche carenze ed inerzie politiche hanno sempre più contraddistinto persino questa nuova fase della vita della Nazione.

Si è fatto ricorso alla nascita dei due schieramenti, ma anche questo sul piano del miglioramento economico è stato il più vergognoso fallimento evidente che la gente si potesse immaginare! Oggi si parla di Casa delle Libertà, ma io parliamoci chiaro, in quanto a libertà ho visto ancora quelle di danneggiare sempre più la gente che lavora onestamente, ho constatato la grave sofferenza economica e morale anche dei pensionati, ho visto torturare persino con derisioni e scherni una donna che ha contratto la tubercolosi in servizio e per causa di servizio per 14 anni (vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com ) e poi come tutti, vedo anch’io “LA NAVE DELLA POLITICA ITALIANA CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI, SI E’ COMPLETAMENTE INCAGLIATA TRA LE SECCHE E NESSUNO CHE DIMOSTRI SERIAMENTE DI VOLERLA AGGIUSTARE E SOLLEVARE). SI CONTINUA LA POLITICA DEL TANTO MEGLIO SE E’ TANTO PEGGIO: evidentemente rende più affari ai politicanti che pacificamente continuano a mungere “LA MUCCA” dell’economia del Paese. Vogliamo bendarci ancora gli occhi? SE PREFERITE CONTINUIAMO PURE, senza l’unità non si può migliorare nulla! Grazie per avere letto. FORZA SISU. Giacomo Montana

Giacomo Montana 02.03.06 06:36| 
 |
Rispondi al commento

FRANCA RAME CON L'ITALIA DEI VALORI

Franca Rame ha accettato la proposta dell’Italia dei Valori per candidarsi come capolista al Senato in Lombardia e in Emilia.
Franca è una donna che si è sempre battuta per il sociale, una persona onesta. La sua decisione mi riempie di orgoglio.
Oggi ha rilasciato un’intervista alla Repubblica, ne riporto alcuni brani:

“Mi candido perchè queste elezioni sono troppo importanti, perchè penso che tanta gente schierata a sinistra potrebbe scegliere di nuovo di disertare le urne in mancanza di candidati credibili”

“Il partito di Di Pietro è stato l’unico a offrirmi la possibilità di entrare in Senato: siamo in guerra non possiamo stare alla finestra”

“Dario Fo e Beppe Grillo sono convinti che questa cosa può essere utile”

“Rinuncerò al mio stipendio di parlamentare, lo utilizzerò per fare chiarezza sugli enormi sprechi che ci sono nei conti dello Stato. Per 50 anni mi sono occupata dei conti della nostra compagnia: sono esperta e non ho mai fatto falsi in bilancio”

Ha aggiunto anche una frase, sicuramente eccessiva nei miei confronti, che cito, ma non per farmi dei complimenti:

“Di Pietro da Pm ha fatto cose grandiose, gloriose”

Chi ha letto l’articolo ha capito che:
- tra me e Franca Rame c’è una reciproca e grande stima
- Franca è felice di candidarsi con l’Italia dei Valori.

Il titolo dell’articolo suggeriva invece un contenuto completamente opposto:

“FRANCA RAME: “SIAMO IN GUERRA ADESSO VA BENE ANCHE DIPIETRO”,

e si sa che i lettori spesso si fermano al titolo senza leggere l’articolo.

Chi indirizza questi titolisti?
Per quale partito dovrebbe candidarsi Franca Rame secondo la Repubblica?
I suoi lettori credo che vogliano saperlo.


Postato da Antonio Di Pietro in Corretta informazione

www.antoniodipietro.it

Maria Laura Frattarelli 01.03.06 22:39| 
 |
Rispondi al commento

A T T E N Z I O N E !

Per chi ha tempo da sprecare in ricerche:

Cercate su Google: "NESARA"... scoprirete realtà nascoste... chissà...

Maria Laura Frattarelli 01.03.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sai l'ultima novità sulla Telecom? I tecnici dipendenti dell'azienda, quelli che ci inviano a casa per riparare dei guasti, ultimamente hanno ricevuto la direttiva di proporre agli abbonati che visitano l'acquisto di un telefono cordless. Questo è quanto mi hanno detto gli ultimi tecnici che sono venuti a casa mia per risolvere un guasto che dura da novembre. Loro per primi sono imbarazzati nel farlo e si chiedono come possono proporre un telefono a qualcuno che, come me, paga un canone per una linea che da 4 mesi rimane isolata quando piove. Ma devono farlo perchè rischiano che nei giorni a seguire qualcuno chiami a casa degli abbonati per accertarsi se il guasto è risolto e, con l'occasione, se la proposta è stata fatta. Sta ai tecnici poi rispondere di eventuali proposte non fatte.

Paolo Patas 01.03.06 11:56| 
 |
Rispondi al commento

ERRATACORRIGE:
L’ART. del codice civile sotto riportato e violato è il n.2087 e non il 2987. CHIEDO PUBBLICAMENTE SCUSA PER L’ERRORE DI BATTITURA.

Giacomo Montana 01.03.06 06:30| 
 |
Rispondi al commento

UN DRAMMA ITALIANO COL TERMOMETRO CHE MISURA IL CAMPO ESTREMO
DELL’ILLEGALITA’ MANTENUTA SISTEMATICAMENTE NASCOSTA ALLE GENTE

Caro Beppe,vediamo tutti l’Italia portata alla rovina in quanto si arriva persino a proteggere i criminali e di conseguenza,vengono sempre più danneggiati addirittura i cittadini che hanno subito gravi reati con danni alla persona senza fine come abbiamo visto nella vicenda che viene fatta vivere ancora FORZATAMENTE alla signora Giovanna Nigris e che come sappiamo,si può leggere con prove documentali nel sito internet: http://www.mobbing-sisu.com Un’Italia ove una povera donna dipendente assistente amministrativo di un ospedale pubblico si VEDE CALPESTARE PERSINO DUE SENTENZE DEL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE CHE GLI HANNO DATO RAGIONE IN MANIERA SCHIACCIANTE,SINO A RICONOSCERE LA FALSITA’ IN ATTI DEI FUNZIONARI DIRIGENTI DI QUELLO STESSO OSPEDALE. Sapete perché tutto questo? Perché non deve emergere che quattro dirigenti di quell’ospedale violando l’art. n.2987 del codice civile hanno fatto contagiare la tubercolosi in servizio e per causa di servizio alla propria dipendente. Non si deve sapere soprattutto perché verosimilmente i posti di comando di quei quattro dirigenti che non avevano provveduto a rendere operativi neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione,erano stati fatti nominare da personaggi politici che si sono sempre nascosti persino di fronte a questo dramma umano gravissimo. Per continuare a riscuotere ancora fiducia della gente? Ho il grave sospetto che i calcoli erano che la vittima non sarebbe vissuta a lungo e con lei sarebbero sparite le tracce dei crimini lasciati impuniti. Questo l’ho sempre voluto impedire,dando io stesso sempre volontariamente,assistenza infermieristica alla malcapitata signora facendola salvare sempre in tempo dal Pronto Soccorso e dai reparti di altri ospedali. Ecco che cosa si deve sopportare per fare ottenere immeritatamente voti elettorali. Giacomo Montana

Giacomo Montana 01.03.06 06:15| 
 |
Rispondi al commento

LA FINE DEI GRANDI PARTITI POLITICI PROSEGUE, OPPURE PRESTO CI SARA’ UNA REGOLARE RINASCITA E UN RILANCIO?

I partiti politici italiani arrancano come una vecchia fa su per la salita. Questo mi spinge a qualche considerazione sui personaggi noti e meno noti della politica italiana e che rivolgo alle persone che desiderano più rispetto più onestà e trasparenza per tutti i cittadini del nostro bene amato Paese.
Oramai la gente li ha scoperti a fare tutt’altro che la politica per il Paese. Arricchirsi approfittando della fiducia degli elettori non poteva durare a lungo. Prima o poi la fine dei grandi partiti politici italiani sarebbe stata di dominio pubblico e questo lo si sapeva. Oggi proprio perché siamo su questa strada dissestata, tutto in Italia è in crisi eccetto le FORTUNE ECONOMICHE DEI PERSONEGGI POLITICI CHE CREDEVAMO CHE FOSSERO ANCORA RAPPRESENTANTI DEL POPOLO ITALIANO IN PARLAMENTO. Parlano i fatti purtroppo, è inutile che qualcuno continui a cercare di nascondere l’evidenza più gigantesca. Mi auguro che finalmente ci sia una presa di coscienza generale e per il bene della Nazione si alimenti presto un adeguato dibattito prima di andare ancora alla cieca alle urne a regalare voti elettorali che si tramutano esclusivamente in SOLDONI per i candidati eletti, mentre contestualmente c’è chi nelle famiglie non riesce neppure a mantenere una vita decorosa perché nessuno pensa alle misere entrate economiche, ai costi degli affitti della casa alle stelle, ai disoccupati, ai lavori vergognosamente precari offerti in condizioni estremamente scoraggianti e deprimenti, alle pensioni da fame e così via dicendo. In poche parole è inutile che si faccia finta di non vedere il marciume che si è creato col tempo, sperando ancora sull’onestà di chi ci governava ieri, di chi ci governa oggi oppure domani. Questa mia osservazione non vuole essere affatto una provocazione giornalistica ma è una constatazione dei fatti.. CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(2)

Giacomo Montana 01.03.06 04:43| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)…. che sono tutti sotto il nostro naso. Parliamoci chiaro, la fine dei partiti politici si è potuta verificare con l’esaurirsi delle ideologie tradizionali, è emersa con la fine del comunismo mondiale e la caduta del muro di Berlino. Tutto è caduto “col muro” , ed è proseguito con un percorso senza fine, di un sommovimento giudiziario condizionato fortemente da spinte politiche di accelerazione e frenaggio che va sotto il nome di “Tangentopoli”. Le nuove regole elettorali col superamento del sistema proporzionale, certamente ha segnato l’inizio del maggioritario e la nascita del sistema bipolare ma per il popolo NON E’ CAMBIATO NULLA IN MEGLIO, semmai in peggio!! Molte gigantesche carenze ed inerzie politiche hanno sempre più contraddistinto persino questa nuova fase della vita della Nazione. Si è fatto ricorso alla nascita dei due schieramenti, ma anche questo sul piano del miglioramento economico è stato il più vergognoso fallimento evidente che la gente si potesse immaginare! Oggi si parla di Casa delle Libertà, ma io parliamoci chiaro, in quanto a libertà ho visto ancora quelle di danneggiare sempre più la gente che lavora onestamente, ho constatato la grave sofferenza economica e morale anche dei pensionati, ho visto torturare persino con derisioni e scherni una donna che ha contratto la tubercolosi in servizio e per causa di servizio per 14 anni (vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com ) e poi come tutti, vedo anch’io “LA NAVE DELLA POLITICA ITALIANA CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI, SI E’ COMPLETAMENTE INCAGLIATA TRA LE SECCHE E NESSUNO CHE DIMOSTRI SERIAMENTE DI VOLERLA AGGIUSTARE E SOLLEVARE). SI CONTINUA LA POLITICA DEL TANTO MEGLIO SE E’ TANTO PEGGIO: evidentemente rende più affari ai politicanti che pacificamente continuano a mungere “LA MUCCA” dell’economia del Paese. Vogliamo bendarci ancora gli occhi? SE PREFERITE CONTINUIAMO PURE, senza l’unità non si può migliorare nulla! Grazie per avere letto. FORZA SISU. Giacomo Montana

Giacomo Montana 01.03.06 04:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono una vitt

Maria Emanuele 28.02.06 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Sono una vitt

Maria Emanuele 28.02.06 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono una vitt

Maria Emanuele 28.02.06 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono una vitt

Maria Emanuele 28.02.06 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
volevo informarvi che è stata redatta una proposta di legge di iniziativa popolare per contrastare il precariato. Io, come precaria, sono andata alla presentazione e mi è sembrata una proposta di legge accettabile (finalmente qualcosa viene messo su carta!!!).
Alla presentazione c'era pochissima gente e i precari erano, compresa me, soltanto quattro!!! Quindi bisognerebbe pubblicizzare il più possibile.
Da qualche settimana è cominciata la raccolta delle firme e, nei prossimi giorni, mi attiverò per organizzarla a Milano insieme ai promotori. Vi mando il link alla pagina della proposta di legge.
http://www.precariarestanca.it/proposta-di-legge/

Cosa ne pensate? Tutte le informazioni sulla raccolta delle firme sono disponibili sul sito www.precariarestanca.it
la mia email: sdefili@yahoo.it

stefania defili 28.02.06 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao stefano ti voglio far presente che è possibile avere internet senzail telefono. io ho disdetto telecom (il pensiero di avere fatto un dispetto al tronchetto mi fa godere...) e mi sono abbonato ad aruba.it (cmq ci sono molte altre compagnie).dopo aver atteso gli inevitabili tempi tecnici di 1 mese circa perche la telecom nn agevola le operazioni che dovrebbero essere molto + brevi sono venuti i tecnici e ora pago solo internet.

leonardo donati 28.02.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento

ciao stefano ti voglio far presente che è possibile avere internet senzail telefono. io ho disdetto telecom (il pensiero di avere fatto un dispetto al tronchetto mi fa godere...) e mi sono abbonato ad aruba.it (cmq ci sono molte altre compagnie).dopo aver atteso gli inevitabili tempi tecnici di 1 mese circa perche la telecom nn agevola le operazioni che dovrebbero essere molto + brevi sono venuti i tecnici e ora pago solo internet.

leonardo donati 28.02.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento

SABATO SONO STATO AL TUO SPETTACOLO CARO BEPPE E MI SONO CHIESTO : MA SE TUTTI SMETTIAMO DI USARE IL TELEFONO E PASSIAMO A SKYPE DATO CHE LA CONNESSIONE INTERNET VIAGGIA COMUNQUE SU LINEE TELEFONICHE NON E' CHE DI COLPO CI SI RITROVA A PAGARE DEGLI ABBONAMENTI CON CIFRE PAZZESCHE PER RIFARSI DEI SOLDI PERSI CON IL TELEFONO?
E DATO CHE L'UNICA ALTERNATIVA A TELECOM E' FASTWEB (DOVE GUARDA CASO C'E' INMISCHIATO IL TRONCHETTO) NON E' CHE ANCORA UNA VOLTA LO PRENDIAMO NEL C..... CIAO
PS: SE TI DOVESSERO SERVIRE DONAZIONI PER I DUE SCIENZIATI DI MODENA IO CI SONO

PIERGIORGIO VILLANI 28.02.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

La possibilità di avere uncosì vasto impero economico malgestito prende origine spesso dalla possibilità di scalate.
I Riders Infiltrati o meno nelle Organizzazioni Agiscono nelseguente modo: 1)Cercano di far crollare le azioni 2)le comprano a niente 3) risananol'impresa aquisita 4)le azioni risalgono 5)le Rivendono.
Il principio base di questo meccanismo è l'analisi dell'EVA dell'impresa da scalare.Questo indice misura quanto un investimento crea valore.Sel'impresa riesce a tenerlo alto i riders nonsi avicineranno poiché scalando non otterranno più di quanto l'impresa stia facendo.
Ecco:La finanza è pura speculazione.
P.S.
E' inutile abbassare le aliquote di tassazione. Se un impresa non crea valore poiché i suoi debiti prevalgono sul reddito la Leva Finanziaria sarà sempre negativa conosenza riduzioni tassative.
Piccole nozioni di economia viste alla luce di ciò che sta succedendo non sono poi tanto noiose come si dice.

Daniele Lollobattista 28.02.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di TELECOM,auguro a nessuno di dover avere a che fare con loro,ma purtroppo siamo in una situazione tale da essere costretti sempre a passare da loro......ho firmato un contratto dove richiedevo l'installazione del telefono e l'adsl per casa mia,visto che ne sono sprovvisto....ho firmato il contratto a dicembre,ebbene li sto ancora aspettando.....ho chiamato piu' volte per sapere qualcosa,ma ti risponde un call center dove dietro ci sono persone assolutamente impreparate che non sanno cosa dirti....mi hanno persino detto che il contratto mi era stato chiuso in quanto i tecnici erano venuti a citofonarmi senza avere risposta!!!!!!ma come,vengono a casa mia senza avvisarmi!!!!!!!e se non mi trovano disdicono tutto??????? ricordo che pago per l'installazione 150 euro!!!!!
ps. io avrei voluto solo installare internet senza avere il telefono a casa e pagare il canone telecom,ma mi hanno detto che non e' possibile............

CHI VIVRA' VEDRA'


stefano mastromonaco 28.02.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vergogna!!! Personaggi squallidi come questi a capo di gruppi che dovrebbero essere il fiore all'occhiello del nostro paese!!
Le istituzioni sono le prime colpevoli di tutto il marciume che gira nel nostro paese, il male è alla radice, solo che per estirparla ci dovrebbe essre un grossissimo cambiamento che moltissimi sognano ma che non si ha il coraggio di attuare

"VIVA L'ITALIA" come dice De Gregori


Caro Beppe e cari amici, buon giorno. Poiché le mie condizioni di salute lasciano molto a desiderare spesso fatico a scrivere (devo già seguire il mio sito e rispondere a chi mi scrive) e a essere partecipe come sarebbe mio desidero. CONTINUO A CONSTATARE ANCHE SULLA MIA PERSONA CHE LA POLITICA ITALIANA E’ VERGOGNOSAMENTE ASSENTE . So che il mio amico Giacomo di cui pubblico questo pensiero è anche assiduo frequentatore di questo Blog e ciò mi fa molto piacere:

“Quando si ricorre a mostrare i disordini politici di un altro paese per nascondere i propri, si è giunti all’apice dell’ipocrisia politica del proprio paese.
di Giacomo Jim Montana”

Un caro saluto a tutti e FORZA SISU!
http://www.mobbing-sisu.com

Giovanna Nigris 28.02.06 09:16| 
 |
Rispondi al commento

E se faceva il male ripetutamente come un cane con la rabbia pur con dispiacere veniva tolto di mezzo immediatamente per la salvaguardia della comunità.Sapete che in Itaglia in un'unico caso esiste la pena di morte,si nel caso si attenti alla vita del presidente della Repubblica,correggetemi se sbaglio. C'è differenza tra assassinare e uccidere,chi assassina e colui che mette la pena di morte per cui chi lo giustizia non ha messo la pena di morte,ma ha solo fatto giustizia,e chi testimonia falsamente e può portare la giustizia acommettere un'errore(difficile perchè prima di condannare a morte devono esserci prove inequivocabili e probatorie)all'omicidio ebbene quelle persone subiranno la stessa sorte.L'uomo non è nato per la prigione l'università dei malviventi,o impara a vivere o muore,nel senso che se anziche avere la testa(mente soffocata dal pallone:calcio pallavolo tennis solo a elencare quelli che vivono giocando non mi basterebbe la pazienza)ci impegnassimo veramente a vivere istruendoci e a rispettare le regole,non avremmo sulla coscenza 20.000 persone che muoiono ogni giorno d'inedia,perchè non hanno cibo e acqua sana da bere.La pena di morte non c'è perche i primi a dover essere condannati se non cambiano sono i politici,e se noi fossimo davvero istruiti ci governeremmo senza di loro.esempio se tutti quelli che sono in galera fossero messi fuori costerebbero meno allo stato,però dovrebbero ritornare a scquola o a lavorare;come quelli in cassa integrazione,se una ditta ha bisogno di lavoro prende a prestito da questi quando non servono sono rimessi allo stato che li userà per i canali che stanno scomparendo e creano problemi di alluvioni se curiamo i canali possiamo usare l'energia potenziale dell'acqua che scende a valle ogni chiusina fino ai torrenti e ai fiumi possono darci l'energia necessaria.Dicose da fare ce ne sono infinite non e vero che manca il lavoro mancano uomini di buona volontà.Oggi è lera che l'umanità cambi o si autodistrugga.Cord.li.Saluti

Eugenio Fava 27.02.06 23:04| 
 |
Rispondi al commento

MA BASTA CO STI TRICCHEBALLACCHE E CAMMELLATE VARIE!!!!!!!!! RIBELLIAMOCI!!!!!!!

massimiliano fidale 27.02.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Segue ore 22-02.
Mi ricordo di un popolo del passato che era del tutto istruito legalmente e moralmente ed era legge a se stesso è faceva ciò che era giusto ai propri occhi,con la responsabilità del caso, si riuniva per essere istruito(trà di loro 3 volte all'anno)inoltre si riuniva per ogni qual volta nasceva un problema grave,oppure quando:nel caso i capi di decine poi i capi di centinaia poi i capi di migliaia non avevano la soluzione soluzione e decisione che comportava la responsabilità,in alcuni casi comportava la condanna a morte.In seguito a questo diciamo referendum,veniva creato un comitato tecnico per risolvere il problema, dopo di che veniva sciolto.Allora tutti quelli nominati dal comitato con caratteristiche peculiari legate al problema venivano ulteriormente istruiti con dei compiti,vuoi per una guerra vuoi per la costruzione di un ponte o per la risoluzione di malattie contagiose ecc.ecc.Quelli che non avevano un cuore fermo o che avevano problemi personali potevano rifiutare,sarebbero state scelte altre persone,mentre tutti quelli per così dire a casa operavano come basi logistiche sostenendo l'opera.Risolto il problema ogn'uno se ne tornava alle sue attività secolari e alla sua terra.Ognuno aveva il suo non in paragone con un'altro essendo felice del suo operare.Vigeva il concetto che la terra era comunque solo di usofrutto sapendo che nella tomba non possiamo portarci nulla se non il ricordo del nostro operato.Esisteva per cosi dire un senso civico di proprietà privata e nello stesso tempo una proprietà sociale;dove tutti a turno operavano,a pulire i cessi,o a comandare,come se in una giunta comunale o in un'industria le mansioni o ruoli venivano ricoperti previa istruzione da tutti,certo chi non si impegnava meritocraticamente era utilizzato un po meno.Chi si ribellava e non voleva operare,non che non trovava lavoro,dopo dovute riprensioni neppure aveva il diritto di mangiare.Poteva sempre seminare e mangiare del suo raccolto,e se faceva il male

Eugenio fava 27.02.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Cari Sig.MARIO FALCO,ANDREA GIRARDINI,ANGELO MALASPINA,MAURIZIO GIORGINO (VITTORIO COLLI DI FELIZZANO)Perchè vi scannate trà di voi,il nemico che legge su questo blog e,che si tiene nascosto si frega le mani pensando:sti quà non sono un pericolo,tanto non riescono a comunicare trà loro.Prendete cio che di buono uno possa dire e se non ne capite le ragioni,lasciate correre forse se date il tempo alle sinapsi e ai neuroni di collegarsi di notte,il giorno dopo capirete.E VERO CHE IL FERRO SI AFFILA COL FERRO e le vostre ragioni possono dare ulteriore stimolo ai pensieri che volete esporre.Il voto e una scelta personale e nessuno può dire a un'altro sei stupido perchè non voti,forse lui ha votato se stesso e opera nel suo piccolo per un mondo migliore.Mi è parso che lui non ha istigato al non andare a votare ha solo detto io non voto,nonostante tutto paga le tasse e ha tutti i diritti,anche i doveri nella nazione in cui vive,come voi è cittadino del mondo e ha diritto a vivere e ad esporre la sua esperienza, mi sembra anche accurato in cio che dice.Voglio farvi riflettere ?"perche il voto è segreto"?Può essere necessario in un periodo storico dove c'è prepotenza o stato totalitario ma in uno stato (semilibero)democratico votare in modo segreto fà il gioco di chi detiene il potere e fa venir meno la responsabilità del singolo individuo.Le persone,è un dato di fatto ha una grande confusione su chi o cosa votare,molti vanno a votare ma poi vedono che la persona a cui hanno dato il voto seppure votato viene tolto,per dare all'uomo del partito la possibilità di fare il gioco della giunta comunale,cosi con semplicità viene tolto il giudizio del popolo,allora molti fanno scheda bianca o scrivono turpiloqui per invalidare il voto e non si sa chi sia:ebbene questi voti sul totale votanti influisce,ma chi non va a votare no,per cui è peggio chi va ma poi va in bianco.Il problema è che le persone sono influenzate da un sacco di idee false e non usano la propria facoltà di ragionare

Eugenio Fava 27.02.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ottimo, hai espresso a meraviglia lo stato d'animo di milioni di persone...spero solo che in quei fatidici giorni di aprile saremo in milioni a ricordare che ..."non ne possiamo più"!

cristiano menegali 27.02.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basta con gli imprenditori da copertina.
Io piccolo commerciante ogni giorno mi prendo la mia bella dose di rischi senza avere la possibilità che alcuna banca mi venga a salvare.

Ma quanto è bello essere felici allo specchio ogni mattina perchè con nessun OPA dovrò fregare il prossimo. W il TRONCHETTO dell'INFELICITA'

fabrizio favi 27.02.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento

seconda parte

Da buon Gesù, come afferma lo stesso di considerarsi, rimetterà i peccati di quelli che si lamenteranno e saranno scontenti, che faranno brutti pensieri nei suoi confronti, beninteso solo in quei casi di riconosciuta inconsapevolezza, vuoi per demenza, vuoi per ragioni di avanzata senilità e d anche per inesperienza, punibili severamente se in odore di comunismo o quanto meno amanti della verità e della giustizia.
La verità e la giustizia sono due parole non contemplate nel suo modo di essere, basta la sua parola.
Signor nano, sono stanco di sentirla ripetere fino allo sfinimento della rottura massima e oserei dire fino alla disperazione che:
-io sono sempre stato contro la guerra (perché non ha fatto come Francia e Gemania?)
-io ho cercato di convincere busch a non invadere l’Iraq (dimenticavo, è suo amico…illuso)
-io ho convinto putin a smetterla di massacrare il popolo Ceceno (visionario)
-io garantisco per putin (Signore perdona lui, non sa quello che dice)
-io sono l’unto del Signore ( Infinità bontà Sua)
-io sono Napoleone (questo è troppo, però rifletta, non ha fatto una bella fine)
-io sono Gesù (qui dovresti essere denunciato per vilipendio a Dio)
-io lavoro 27 ore al giorno “lo hai detto il 18/4/96” (fai una cosa, modifica l’orologio, tu puoi)
-io per natura non sono sospettoso, la politica della mano tesa mi appartiene. (sei unico, ma dai, ma dai… come dice tremontini)
-il conflitto d’interesse è un’invenzione dei miei avversari. C’è, è vero, ma all’incontrario, nel senza che l’imprenditore che assume cariche di governo danneggia le sue aziende, come è successo a me (20/7/95). ( i soldini sul tuo conto te li ho messi io)
Continuerà ad essere l’incubo della gente che lei considera caritatevolmente “genterella marameo”, rifletta una volta per sempre, questa gente potrebbe svegliarsi...... chissà.

Acerbo Detta 27.02.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Italiani, gentarella marameo;

nell’intimo pensiero della “mezza pugnetta” dev’essere la dominante massima e lo conforta il fatto che, secondo i sondaggi del medesimo, gli Italioti marameo, sempre secondo lui, gli avrebbero confermato la fiducia.
Ma ci pensate se così fosse? Cosa ne resterebbe di questo nostro “Bel Paese”, un groviglio di gentaglia da quattro soldi, abitanti in case costruite in barba ad ogni straccio di piano regolatore, evasori a tutto campo, liberi, (sono della casa delle libertà) per questo ogni cittadino fa quello che più gli aggrada, senza rispetto alcuno per la libertà dell’altro, la regola è che ogni uno pensa per se e Dio per tutti.
Nella Ciociaria degli anni 60 c’era un detto “andreottiano” (giustizia per tutti, i piaceri solo agli amici). E già, il timorato di Dio non si accorge che quando fa i piaceri soltanto agli amici sta commettendo un’ingiustizia, toglie un diritto a qualcuno.
Questi fascisti e mafiosi hanno un disegno da portare a termine, hanno cominciato con la P2, la mafia, la camorra, la ‘ndrancheta, con Gladio, con le stragi rimaste impunite, coperte dal segreto di stato che ha messo gli stessi personaggi che commettevano la strage, la delegittimazione della Magistratura, i Comunisti e in ultimo le Cooperative rosse.
Adesso, il nano, ci afferma che gli italiani non si rendono conto della realtà, non hanno la percezione della ricchezza, ascoltano i comunisti che sono per loro natura disfattisti e pessimisti, guardate lui, ha più che raddoppiato il proprio capitale con questi semplici cinque anni di governo……ecco come si percepisce la ricchezza e il benessere…. Pensate cosa sarebbe capace di fare se dovesse avere il voto per rigovernare ancora.

segue seconda parte

Acerbo Detto 27.02.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Piccola cronaca da ex-dipendente di compagnia toscana di telefonia che lavorava per conto di Telecom.

Già nel lontano 1999, ai tempi in cui Colaninno dichiarava di voler chiudere le "pizzerie" della Telecom, la mia azienda fu messa in cassa integrazione per mancanza di fondi da parte di Telecom per pagare i lavori. Tali lavori furono riappaltati ad una nuova azienda sorta dal nulla che assumeva (in nero!!!) i dipendenti cassaintegrati di cui sopra. Ovviamente a chi era in cassa integrazione non pareva vero di poter lavorare prendendo un stipendio in nero e un mezzo stipendio dalla cassaintegrazione. Il disgusto era tanto per tutti noi, ma la necessità di far campare le proprie famiglie ci ha impedito di denunciare tale vergognosa situazione dove c'era qualche dirigente che intascava i soldi della cassa per realizzare lavori che potevano essere fatti con un terzo della spesa.
Il gioco degli appalti Telecom, oggi non è cambiato, si è solo evoluto, subappaltando i lavori di base a ditte (controllate da Telecom) che a loro volta subappaltano ad altre (controllate dalle controllate) per arrivare ad assegnare i lavori ad imprese che però non vengono pagate... perchè a furia di subappaltare i soldi destinati al lavoro si sono persi per strada.
Oggi lavoro per un'altra azienda di telefonia che cerca di rispondere alla forte domanda di ADSL (siamo il paese europeo meno cablato!!) e che con molte difficoltà sta cercando di cablare l'ultimo miglio (che Telecom non ha mia realizzato!!!!!! limitandosi a vendere i modem di Alice che non sono altro che ... modem e non linee adsl!!! in casa abbiamo ancora il "doppino"). Ma i ns. clienti non riescono a passare al ns. servizio perchè.... Telecom non chiude i flussi, impedendo di fatto di interrompere con loro e cambiare servizio!

Morale: Il doppino è un filo molto sottile(un doppio pelo di rame rosso e bianco).. ma con quello la Telecom sta strozzando tutta l'economia!
Non ci credete? provate a chiedere l'attivazione di una nuova linea......

angelo baschi 27.02.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aiuto Beppe ho solo 2 mani in una ho il cavo telefonico, nell'altra il tubo del gas, il cavo TV me lo reggi tu per piacere che andiamo in Francia a collegarci, a parte il costo delle prolunghe, il risparmio dicono sia assicurato e soprattutto le cose lì sono coordinate in modo serio....o no??
Speriamo che il 9/4 arrivi presto così se dobbiamo saltare lo facciamo subito e non se ne parla più.

massimo boari 27.02.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ho l'impressione che molta gente ha la memoria corta (e forse anche tu) o forse è solo ignorante, quello che sta facendo il nostro tronchetto l'ha iniziato un altro mitico "industriale" chiamato il RAGIONIERE COLANINNO, è lui che ha accollato a Telecom ben 110.000 miliardi di vecchie lire grazie alla sua OPA concessagli dall'allora capo del governo Baffino alias D'alema. Il nostro tronchi sta seguendo alla lettera cio' che gli scrisse il suo predecessore. Come vedi in Italia c'è piu' continuità di quello che uno possa immaginare, ciò che fa la sinistra la destra non distrugge. Meditate gente meditate

piero pirani 27.02.06 18:05| 
 |
Rispondi al commento

LA TELECOM ATTIVA SENZA CHIEDERLO IL SERVIZIO TUTTO 4 STAR COSì NOI PAGHIAMO SENZA LAMENTARCI LA IRRISORIA CIFRA DI 5 EURO A BIMESTRE E IL SIGNOR TRONCHETTO SI ARRICCHISCE

SONIA NOVELLI 27.02.06 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Poiché la politica, (quella vera) ovvero quella che in Italia manca completamente, è un’arte del vivere insieme, l’impunità dei soggetti violenti protetti risulta macroscopicamente ANTI-COSTITUZIONALE!

In sostanza, da un lato si fa in modo che la violenza consumata ai danni dei cittadini più deboli e indifesi sembri come fosse di normale amministrazione e dall'altro si da pubblicamente sfogo alle proprie intemperanze stando pacificamente all’interno di ciò che viene ancora chiamato mondo della politica.

Ciò è già motivo più che sufficiente per dire basta a questo falso impegno sociale e fare voltare pagina al più presto per uscire fuori da questa sporca palude fatta persino di crimini occulti, esecutori protetti e paradossalmente anche di denigrazioni tanto assurde quanto forvianti ai danni di immagine della Magistratura italiana che non c'entra proprio nulla, sulla mala-giustizia perchè le protezioni politiche e il marcio è totalmente in ciò che viene ancora chiamato "politica italiana"!!

Chi volesse vedere una realtà della faccia nascosta della tanto assurda quanto inverosimile violenza protetta, cominci pure a visitare il sito internet:

http://www.mobbing-sisu.com , e osservi bene i fatti vergognosi e gli inequivocabili riscontri oggettivi.

Chi preferisce vivere per non sapere e non sapere per continuare a credere ad una infinità di inganni perpetrate da persone che asseriscono falsamente di lavorare per il bene del Paese, è meglio che non si disturbi e non sappia di che cosa è capace quella che ancora viene chiamata politica italiana!

Continui pure a credere che la violenza è solo altrove e di altro stampo: ATTENZIONE PERO'! non sempre si può fare a meno di sapere. Forza Sisu!!Giacomo Montana

Giacomo Montana 27.02.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Forse la notizia è a voi già nota, ma dal TG1 delle 13,30 ho appreso che l'authority competente avrebbe finalmente iniaziato a mettere un freno alle nefandezze dei gestori telefonici, su pressione delle associazioni dei consumatori. Il freno riguarderebbe, tra l'altro, l'inclusione in bolletta di servizi "mai" richiesti, l'attivazione (non richiesta) della selezione automatica del prefisso del gestore, un limite alle telefonate a casa per proporre continue offerte. Queste, infatti, dovrebbero essere rivolte solo a quegli utenti che, a seguito di una precedente telefonata, avrebbero mostrato un qualche interesse nei confronti dell'offerta proposta. Teoricamente, queste telefonate dovrebbero essere drasticamente ridotte nei confronti di chi a risposto "NO" alle proposte di attivazione di un servizio da parte di operatori di call-center di gestori telefonici. Speriamo che queste norme vengano realmente rispettate e che non cadano presto nel dimenticatoio.

Enzo Avitabile 27.02.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso affermarlo per certo: stanno facendo letteralmente a pezzi la Telecom e, dopo la fusione, anche la TIM. I soldi finiscono solo nelle loro tasche e si taglia su tutto ormai. L'obbiettivo industriale è chiaro: cavare tutto il possibile e poi svenderla... vedi ALITALIA.

Grazie grandi manager italiani.
Grazie a voi questo paese non ha futuro.

Voglio diventare Francese!!!
Perchè la Francia non si compra direttamente l'Italia? Io sono a favore, meglio loro di questi padri padroni snaturati che uccidono il nostro futuro.

Salvo Libero 27.02.06 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè non ci compriamo tutti 1.000,00 euro di azioni telecom italia e mandiamo a casa gli attuali dirigenti?

massimiliano spada 27.02.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Semplice domanda: se il "Tronchetto" ha solo lo 0,8 quali sono i gruppi azionari che l'anno votato come AD ???
Non credi che siano questi nomi da rendere pubblici ???

giovanni gastaldi 27.02.06 13:37| 
 |
Rispondi al commento

VICENDA SUEZ VS ENEL

Ma come fa il Tronchetto ad avere tutta questa liquidità? Tanto da poter scalare un'altra società?
Vabbè, ma a parte questo, è scandalosa la barricata fatta dai Francesi, quando loro praticamente ci stanno colonizzando: Sma-Rinascente (Auchan), Gs (acquisita da Carrefour), Galbani (Lactalis) Gucci (Pinault), Fendi (Louis Vouitton)... e noi?
I Francesi sinceramente mi stanno un po' sui co...oni, con la loro aria da saputelli primi della classe, speriamo che almeno qui il Tronchetto riesca ad averla vinta, solo per il gusto di dire: Vi abbiamo battuti!!!

Simone Maccanti 27.02.06 13:31| 
 |
Rispondi al commento

vi dico solo che NGI funziona!
è un po' caruccia rispetto alle tradizionali offerte alice-tiscali-tele2-ecc, ma ti garantisce una banda minima passante (cosa che le altre compagnie succitate non fanno) e soprattutto "NON PAGHI IL CANONE TELECOM"!!!
Lo so perché una mia collega l'ha attivata qualche mese fa e si trova benissimo; la cosa tragicomica è stata quando l'omino della Telecom (gestore delle infrastrutture) è andato a collegare il cavo e attivare la linea, e non voleva farlo, perché secondo lui non era possibile, altrimenti l'avrebbe fatto anche lui a casa sua! Comunque dopo un'oretta di telefonate con i suoi superiori, pure se sgomento, ma ha fatto il suo lavoretto e se n'è andato via. Troppo da ridere... o da piangere?!?

Andrea Dal Ponte 27.02.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao ho letto il tuo commento e ti chiedo, hai visto un cantiere x posare un cavo telefonico di fast web in un palazzo, in una strada ecc.. Credi di andare in fastweb con una nuova linea?
fast web chiede in affitto a teleom la tua linea che te la passa x sua se non credi guarda se a casa tua viene posata un altro filo nuovo quando cambi compagnia.

alessandro marzano 27.02.06 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Filippo,
il buon Ferrando forse non ha tutti i torti, ma le stesse cose si possono dire in altro modo... se proprio le deve dire. In questo momento ogni frase viene strumentalizzata soprattutto dalle destre. Se poi Ferrando preferisce avere come interlocutore il Sig. Berlusconi con tutta la sua gang può continuare ad esprimersi come un estremista (definizione di centro-destra)o come un cittadino arrabiato (definizione centro-sinistra). Ma le elezioni vorremmo vincerle....alla faccia di Ferrando che si lascia strumentalizzare. Ciao

andrea girardini 27.02.06 12:32| 
 |
Rispondi al commento

forse hai dimenticato un fattore da moltiplicare Einstein!

Simona Frustaci 27.02.06 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Inserisco un pensiero del mio amico Giacomo:
"Se la visione
del futuro politico italiano
senza crimini occulti
è reale e forte
può cambiare il Paese.
Non potrà che essere cosi.
Con sollievo per l’anima
e la guarigione del cuore.

Giacomo Jim Montana (discendente Cherokee)"

vedi sito internet:http://www.mobbing-sisu.com
FORZA SISU!


Giovanna Nigris 27.02.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Un industriale senza soldi? Senza risultati? Andate a leggere le e-mail che la gente invia alle Associazioni dei consumatori e vedrete quanti soldini vengono prelevati dalle bollette telefoniche impropriamente.Anche a me il Tronchetto e' riuscito ad appiopparmi un centinaio di euro per telefonate Satellitari mai fatte. E gli operatori dei call center quanto reclami non sanno che rispondere.! La TELECOM si comporta come una certa Banca che recentemente si e' saputo che prelevava soldi dai conti correnti dei clienti per appianare i suoi debiti (Ho anche qui qualche sospetto ) . Cento euro a me , cento a te, a tutti gli italiani.....e si veleggia - con donne belle e soldi in tasca. Il Tronchetto come mai non si e' mai occupato di tutti i reclami che arrivano a tutte le ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI? Tonnellate di reclami.

Marygreenfield 27.02.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pier Castelli - 9.28

Perchè non provi a fare il conto con uno strumento diverso? Sulla mia calcolatrice il valore rilevato da Beppe corrisponde perfettamente. Hai usato per caso una calcolatrice riservata a contare i voti elettorali?
Cordialmente.

lorenzo volpones 27.02.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ma la Telecom Italia, non era quella societa' che fino a pochi anni fa, aveva fatturati altissimi ed era costretta a fare progetti in perdita (credo neanche piu' la pubblicita' bastasse a tenere giu' il profitto)? E che, dopo le vari fusioni, recente TIM compresa, ora oltre ad essere indebitatissima ha un esubero di non so quanti (mila?) dipendenti e ricorrera', quindi, anche alla cassa integrazione?
Sono male informato io, o Antonio (che si intende d'economia) e Leo dovranno convincere quanto e' "sana" la societa' a quei dipendenti (senza parlare dei manager) che si trovano o troveranno male a breve?

Carlo Ottaviani 27.02.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Comunque secondo me 50,18% * 25,36% * 57,7% * 18% fa 1.32%, non 0.8%. Forse mancano altri passaggi societari a questo funambolo della leva del potere.

Pier Castelli 27.02.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mollatelo, molliamolo, non poniamoci neppure il problema.

Paolo Borin

Paolo Borin 27.02.06 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Cavolo Beppe, mi hai fregato...
La prossima volta che metti un link verso "La padania" (minuscolo intenzionale), per favore, avvisa!
Che figura ci faccio se qualcuno mi arriva alle spalle e mi sorprende sul quel sito?


caro grillo, proprio venerdì sera sfogliando in una libreria questo "capolavoro" letterario, ho pensato le stesse cose che oggi leggo sul tuo blog; vorrei solo aggiungere un "cattivo pensiero": ma il giornalista che l'ha scritto, prima di addormentarsi alla sera, non prova una vergogna immensa ad esercitare in modo così poco onorevole la propria professione?
Con che coraggio può raccontare (ai suoi genitori o a sua moglie
o ai suoi figli o anche ad un amico) di aver scritto un libro così?

enrico grisanti 27.02.06 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fabio S,
quoto al 100% il tuo post..e continuo i miei perchè mi ASTENGO dal voto da trent'anni.

6) perchè viviamo in paese ahinoi servilmente prono e ostaggio di potenze straniere..una economico-militare e una religiosa. Inutile dire quali sianno, vero caro signor Benedetto XVI? vero petroliere dei miei coglioni Bush col suo servetto Berlusconi?

7)perchè viviamo in paese dove dei "revenant" (fantasmi) politici come i figli del ladrone Craxi, i De Mita, i Cirino Pomicino, i De Michelis, i Signorile ..e altra spazzatura simile, stanno ritornando a galla, sfruttando quella nota caratteristica del popolo italiano già descritta da uno dei pochi italiani degni di questo nome, Indro Montanelli: "noi siamo senza memoria, la sola cosa che ricordiamo BENE è il nostro particulare, come diceva Guicciardini";

8) perchè viviamo in paese dove i Geronzi, i Ricucci, i Coppola (storta) , i Tanzi, i Cragnotti ecc ecc..prima vengono incensati dai pennivendoli leccaculo pronti a mangiare le briciole cadute dalla greppia del padrone...per poi, una volta che egli è caduto nella merda, sparargli addosso ad alzo zero (e dopo magari aver levato dall'archivio i pezzi nei quali si magnificava il Principe..che, ricordiamolo BENE, "mai deve ruinare, acciocchè non desii essere infamato da chi lo ebbi in amicizia falsa e mendace"): insomma, perchè viviamo in paese dove la stampa è debole coi forti e forte coi deboli, e -per inciso-dove la giustizia è come la descriveva Socrate..e cioè " come le raganatele: fanno passare i mattoni, ma fermano le mosche";

9) perchè viviamo in un paese dove chi possiede il 95% dell'informazione televisiva (anche grazie a chi glielo ha permesso..vero caro Minimo D'Alema. ex comunista con le scarpe da 500 euro e la barca da milardario finto?) fa come cazzo gli pare senza che a -quasi- nessuno venga in mente di dirgli che non è buttando fuori chi non la pensa come lui che si fa VERA democrazia;

10) infine-così non vi rompo più i coglioni:-))) -perchè, come diceva Peter Finch in "Quinto Potere", SONO INCAZZATO NERO, E NON NE POSSO DAVVERO PIU'.

Vittorio Colli di Felizzano 27.02.06 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(2-continua)

Perchè mi ASTENGO dal voto da trent'anni.

4) perchè viviamo in un paese dove invece di mandare AFFANCULO chi spreca (vedi, tanto per stare in argomento, Moratti e il Figone Tronchetti con la sua tunisina -finta come nn mai- Afef, che fa tanto la democratica sui giornali ma vorrei vederla se davvero lava i piatti a casa come le sue connazionali COLF
..che magari vengono pagate in nero dal suo dolce maritino)milioni di euro per quella manica di ignoranti pedatori , bambinoni viziati che
vivono in un mondo dorato fatto di SUV, Billionaire e altre stronzate simili...danno quattro calci al pallone, un pò di palestra, qualche sacrificio qua e là ma PAGATO moooolto bene...e se per caso qualcuno OSA criticarli fanno pure gli offesi...dicevo milioni
di euro che potrebbero venire impiegati per trovare del lavoro ai giovani...e noi siamo lì come dei beoti a foraggiare sto circo di merda;

5) perchè viviamo in un paese dove si vogliono fare faraonici ponti sullo stretto di Messina -zona a gravissimo rischio sismico e ancora più grave rischio di infiltrazioni dell'Onorata (sic) Società per la gestione dei ricchissimi appalti -mentre in Sicilia il 70% della rete ferroviaria è ancora a binario unico, dove la rete viaria è indietro di trent'anni, dove nel Belice c'è ancora qualcuno che vive nelle baracche a TRENTASETTE anni dal terremoto, dove i vertici della regione sono sotto inchiesta per collusioni mafiose, dove si paga il pizzo anche per andare a prendersi un gelato, dove chi "non vede, non parla e tace, campa cent'anni in pace";


6)perchè viviamo in paese dove chi non spara cazzate alla Calderoli o alla Ferrando , è un vero moderato liberale, paga le tasse, lavora senza scioperare al minimo scazzo sindacale,
rispetta le opinioni altrui senza vomitare addosso a chi dissente insulti,fa le code negli uffici senza fregare chi lo precede, non passa col rosso in macchina, dà la precedenza ai pedoni sulle strisce,ecc..è un fesso coglione
(continua)

Vittorio Colli di Felizzano 27.02.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve!
Che pensavate che dopo mani pulite il nostro bel paese fosse cambiato ? Scusate ma se un dopo c'è stato(per me non è mai finito) è stato solo in peggio (Parmalat insegna)!!! Da noi la "cultura del furbetto" non è mai finita proprio perchè è una cultura...si cresce con l'idea che prima di essere fregati si deve fregare gli altri! Perchè pensate che in Europa non ci apprezzino molto ? E da dove pensate che vengano i vari "tronchetti dell'infelicità" e i "portatori nami" ? Vengono proprio da questo modo di diseducare i nostri figli. Se esistono certi personaggi è proprio perchè gli abbiamo cresciuti in questa maniera. E se hanno vinto le scorse elezione è perchè la maggioranza di noi è come loro, i politici gli industriali e tutto il loro enturage sono solo lo specchio di quello che tutti noi vorremmo essere...Lo so che non tutti gli Italiani sono così e che quindi giustamente qualcuno si riterrà offeso da queste mie parole, dico solo che sino ad ora è la maggioranza di noi (visto i risultati elettorali del 2001)lo è.


Ciao Fabio S.

Fabio Stafforte 27.02.06 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti,
devo dire che nonostante tutto il buon Tronchetti è comunque geniale...
E' riuscito a mandarmi una bolletta di 607,00€ per l'attivazione di una nuova linea telefonica (con annessa ADSL)con un totale di 24€ di telefonate!!!
Abbiate fede, ancora qualche pollo come me lo troverà e piano piano risanerà l'azienda!
Saluti, Paolo

Paolo Bellan 27.02.06 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Beppe, devo dire che solo in Italia ti permettono di prendere una azienda come Telecom senza soldi, io ci lavoro in Telecom e l'avvento di questi nuovi capi si e percepito e come!
un saluto Michele

MICHELE NITTI 27.02.06 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Stupefacente come le fonti di informazione siano cambiate!

Una volta i siti si rifacevano a giornalisti accreditati, oggi citano le vostre lettere, con elogi. Prendiamo questo, http://masadaweb.org, non solo parla del blog di Beppe Grillo, elogiandolo, ma riporta molti dei vostri post migliori. Ormai l’informazione siamo noi! I media hanno trovato validi concorrenti!

Fabrizio Landi 27.02.06 07:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate, ma sto facendo una prova.

Igor Demaria 27.02.06 04:06| 
 |
Rispondi al commento

A: Antonio Furfari 26.02.06 23:58

Egr. Antonio, vedo con piacere che lei è molto ferrato su argomenti di economia.
Però non trovo corretto che lei dica che Beppe Grillo e i comunistoidi-rivoluzionari non capiscono nulla di economia.
Si, perchè penso che Beppe prima di proporre un argomento così delicato, si sia quantomeno informato.
Poi rispetto ai comunistoidi-rivoluzionari, beh lo si capisce dal suo intervento, cosa è lei.
Poichè nessuno, tranne lei, capisce di economia una considerazione però và fatta, ed è questa:
1- a parte pochi veri imprenditori, da quando esiste (1860) questo paese non abbiamo visto altro che furbacchioni dilapidare montagne di soldi pubblici, tra ruberie per arricchimenti personali e investimenti catastrofici che hanno prodotto solo indebitamento dello stato;
2- ogni qualvolta emerge uno scandalo economico, assistiamo ad un vergognoso coinvolgimento di tutte le componenti del mercato, cioè banche, società finanziarie, organi di controllo ecc.;
3- ripeto, a parte pochi esempi, per i destinatari di beni e servizi (i consumatori), non esiste una reale cultura di garanzia e fidelizzazione degli stessi, si fanno carte false per convincerli, per poi fregarli;
4- per entrare nello specifico di TELECOM, quale garanzia ha un risparmiatore che acquista titoli di quest'azienda indebitata oltre ogni immaginazione;

Allora egregio, probabilmente nessuno di noi capisce di economia e và beh.... però una cosa che capiamo bene è che di certi personaggi, come il tronchetto, visto i casi dal 2002 ad oggi, forse è meglio stare alla larga, perchè se le cose vanno nel verso che ormai conosciamo, noi, gli Italiani con molta probabilità, tra un pò dovremo accollarci anche il crak di TELECOM.
Come se non bastasse già il canone.
Un saluto, disinteressato.

Giulio Aria 27.02.06 01:54| 
 |
Rispondi al commento

www.bonsaikitten.com ,è raccapricciante

ivan menduto 27.02.06 01:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIA: TERRIBILI OMBRE SENZA FINE, SUI PERSONAGGI POLITICI

Anche i cittadini meno osservatori o più distratti, hanno capito che la politica italiana è stata confinata in una palude e per nascondere la palude viene ingiustamente persino tentato di denigrare la Magistratura. Credo che l’ingenuità verso il mondo politico sia ancora un terreno fertile. Nessuno fa caso che la politica dovrebbe essere un’arte della convivenza civile e che così avrebbe solide fondamenta anche per una pace interna nel Paese. Se non c’è pace interna in Italia non si può sperare di esportare la pace all’estero, non vi pare? Personalmente, in lunghi anni di osservazione della politica italiana, ho costatato in mille maniere, che la politica svanisce nel nulla e non esiste più quando vi è abuso di potere contro uno o più cittadini dello Stato. L’abuso di potere sfodera la brutale violenza e tutti coloro che sono al governo o al parlamento a rappresentarci che tollerano questo, a mio modesto parere (a prescindere se sono o non sono dei pregiudicati) di fatto non sono più dei personaggi politici perché come abbiamo visto la politica deve essere un’arte della convivenza civile! Oggi concediamo il voto elettorale a degli uomini estremamente individualisti e infinitamente opportunisti! Non vogliamo accettare questa vergognosa realtà e allora non ci resta altro che illudere noi stessi concedendo voti elettorali a persone che allo stato attuale come abbiamo visto, si può dire di tutto ma onestamente non che siano ancora dei personaggi politici. In passato c’erano esseri umani che attribuivano valori persino al bue d’oro quindi non c’è da meravigliarsi se oggi succede la stessa cosa con persone che i valori non li dimostrano assolutamente ma sanno soltanto prometterli senza i fatti! La politica, attraverso comunicati, dibattiti e discussioni equilibrate e pacate deve tendere a ridurre a zero la violenza e non addirittura esportarla… CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(2)

Giacomo Montana 27.02.06 01:28| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)…con spaventosi e vergognosi mezzi di azione che prima iniziano con le discriminazioni, poi con le denigrazioni, da qui prendono sempre più piede le gravissime disuguaglianze, i vergognosi raggiri e sfruttamenti economici, ma vi è di più, si fa entrare in campo persino la guerra, la pena di morte (quest’ultima sia palese che occultata). Tutto questo distrugge e annulla la politica, eppure c’è chi ancora crede di dare il voto elettorale a personaggi politici. Ognuno è libero di credere persino che le radiazioni nucleari allungano la vita, ma questo non significa che poi ciò sia proprio vero. Dal momento che la violenza distrugge la politica in quando annulla la convivenza, è profondamente e razionalmente ingiusto oltre che scorretto, parlare ancora che esiste la politica laddove esiste pacificamente la violenza in continuazione. Per quanto riguarda poi l’argomento democrazia vi rispondo semplicemente con la magnifica descrizione di Bobbio, difatti dice che la democrazia è “nonviolenza realizzata”. A questo punto non ci resta che tirare le somme sia sulla politica inesistente, sia sulla democrazia trasparente. Infine si può persino facilmente constatare la vergogna delle vergogne: non può passare inosservato il grave fatto che da parecchi anni viene pacificamente tollerata la violenza fisica e psicologica persino ai danni di una donna distrutta sul luogo di lavoro, in servizio e per causa di servizio come meglio spiegato e provato nel sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com . Oggi quella donna è ancora viva solo per miracolo!!! Attualmente dei partiti politici è rimasto soltanto il nome, di fatto dimostrano di esistere soltanto delle ASSOCIAZIONI RIUNITI. Il mio sogno è quello di non vedere più rovinare e distruggere neanche di nascosto nessun altro cittadino. Saprà Dio se si avvererà. Sognare non costa nulla e forse potrebbe essere anche di buon auspicio per l’Italia. Ancora e sempre FORZA SISU! Giacomo Montana

Giacomo Montana 27.02.06 01:27| 
 |
Rispondi al commento

e se vi e piaciuto ci sarebbe pure questo...
http://www.johndoe.it/modules/mydownloads/visit.php?cid=1&lid=40

Fabrizio Santoro 27.02.06 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Facciamoci una cultura va....
http://www.johndoe.it/modules/mydownloads/visit.php?cid=1&lid=31

Fabrizio Santoro 27.02.06 01:07| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,
capisco che tu abbia scelto di fare un blog di denuncia e per questo non fai altro che lamentarti e attaccare idee, azioni e personaggi italiani.Ma avolte mi sembra che tu non sappia proprio cosa scrivere.
non mi sembra che il valore di borsa di Telecom sia calato in questi anni, e ti dirò di più. Telecom grazie alle strategie dell'azionista di maggioranza (Olimpia) si è fusa con Olivetti e con Tim, aumentando i ricavi.
senza dimenticare che l'intero settore delle telecomunicazioni in Europa ha perso valore in borsa in questi ultimi anni.
venendo alla quota ipotetica di controllo, 0,8%
beppe, non capisco proprio cosa ci sia da lamentarsi. Se tu capissi qualcosa di economia (e la stessa cosa vale per i comunistoidi-rivoluzionari) ne saresti felice. se lui riuscisse a controllare il 51% di Telecom col proprio patrimonio sarebbe non solo esageratamente ricco ma anche il classico padre-padrone delle imprese piccole del nord-est.
La sua esagerata ricchezza aumenterebbe enormemente la conflittualità sociale in Italia e nel mondo (perchè Telecom Italia ha una forte influenza sulle decisioni anche dei paesi stranieri), a causa dell'ancor peggiore distribuzione della ricchezza e del benessere.
per quanto riguarda i padri-padroni, essi vanno bene in una prima fase di sviluppo economico e di industrializzazione; ma bisogna arrivare alla fase successiva delegando ad altri se, si spera che l'impresa aumenti la dimensione e l'occupazione .
in telecom non è tronchetti a comandare, ma le migliaia di persone azioniste che posseggono l'82% del capitale. Tronchetti lo sà, e da bravo imprenditore cercherà di agire soddisfando le aspettative di questi azionisti. Ovvio dovrà soddisfare anche i consumatori, ma a controllare questo sta già provvedendo l'antitrust e quindi non c'è bisogno di lamentarsi.
Concludo ricordando che Tronchetti possiede La7, canale di qualità che si distingue per la sua completa indipendenza dai partiti politici.
antonio

Antonio Furfari 26.02.06 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah, io penso che non siamo dei violenti noi italiani, siamo brava gente, ci piace vivere bene tranquilli, senza scazzo alcuno. In fondo anche noi "polentoni" sottosotto siamo un pò "terroni", ci piace la bellavita, il mare il sole la musica, tutti beati e felici...Siamo....boh....non so più neanche io vedo i miei coetanei, o i 18enni, che sono dei robot tutti uguali...ma cazzo!! Mentre dovremo stare a fare rivoluzioni, andare a spaccare il culo, nel senso lottare per quello che credi, e se non c'è qualcosa per cui lottare, SEI UNA MERDINA...e i giovani non sanno un cazzo di ste cose e lo vedo perchè sono coetanei cazzo, e stanno li con tim tribu, con i sms, mms, le suonerie, e il telefonino sempre più figo del tuo. eh non so perchè mi ricorda l'Adolf....PENSARE FA MALE, DICEVA NEL MEIN KAMPF, e adesso in maniera diversa da quegli anni è la stessa cosa....prima bisognava sterminare sta cazzo di razza eletta...adesso devi avere I jeans con scritto RICH nel culo o il cellllll trandy...si sono cambiati i tempi, ma è uguale. Noi gli stupidi, ma produciamo per realizzare le loro porcate. Ed è tutta colpa di quelli la a Roma. Cioè sto Tronchetto,ma chi cazzo è????? ma non solo lui, TUUUTTTTTTTTTTIIIIIIIIIIIIII, bisogna RESETTARE TUTTO, UNA BELLA PULIZIA DEL DISCO RIGIDO..un BACKUP TOTALE. SE POSSO PERMETTERMI IO NON SONO SCHIAVO DI NESSUNO.
Si sta qui tutti ,cioè è fantastica sta cosa del blog, ma secondo voi il problema come si può risolvere ci deve essere un modo, trovare una soluzione a sto problema, non soooo iooo, ci sarà qualcuno, che ha un idea geniale, io penso tanto, ma mi sa che non sono un genio. Per me LA rivolta popolare è l'unica via, per dare una svolta, come anche il caro Beppe dice a sinistra col carbone e a destra col nucleare.... l'unica via e una rivoluzione, dico anche in francia hanno fatto la rivoluzione nel'700,visto che qui siamo nel feudalesimo,i francesi c'hanno insegnato che quando nn va,si cambia.eh

Fabrizio Dose Commentatore in marcia al V2day 26.02.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E QUA'.. SIGNORE E SIGNORI..MI VIENE FUORI QUELLA CATTIVERIA E QUELL'ODIO..CHE SOLO UN COMUNISTA HA..QUANDO PARLA DI BERLUSCONI..
SONO QUESTI I PERSONAGGI..(TRONCHETTI ECC) SU CUI DOVREMMO INDAGARE..SU CUI I MAGISTRATI DOVREBBERO FARE MILIONI DI INVESTIGAZIONI..
QUESTI CHE NESSUNO TOCCA..SOLO PERCHE' NON VANNO IN POLITICA..
I TRONCHETTI..I TANZI...I DE BENEDETTI... QUELLO DELLA CIRIO(EXLAZIO)
SU QUESTI DEVI INSISTERE GRILLO..
QUESTI SONO QUELLI CHE ..SIA CHE CI SIA BERLUSCONI O PRODI.SARANNO SEMPRE LA...A STUDIARE COME FREGARE AD OGNI ITALIANO I 10 CENTESIMI..A SFRUTTARE LA DEBOLEZZA MENTALE DEL CITTADINO MEDIO PER FARGLI PAGARE DI PIU'..HA SFRUTTARE L'IGNORANZA DI UN VECCHIETTO PER FARGLI STIPULARE CONTRATTI LADRESCHI..
QUESTI SONO I PEGGIO DI TUTTI..
DOVE SONO..CAZZO..I MAGISTRATI TANTO LIGI A MANDARE MILLE VOLTE LA GUARDIA DI FINANZA A BERLUSCONI<??
COMUNISTI..SINISTROIDI..RISPONDETE VOI...DALL'ALTO DELLA VOSTRA SUPERIORITA'...DOVE CAZZ..SONO I MAGISTRATI...PERCHE' QUESTI FANNO IL BELLO E IL CATTIVO TEMPO.E NESSUNO GLI TOCCA..
SI SOLO QUANDO HANNO RUBATO IL RUBABILE E ORMAI HANNO NASCOSTO I SOLDI IN QUALCHE STATERELLO SULLA LUNA..SOLO ALLORA LA MAGISTRATURA...SPRECA UN MILLESIMO DEL TEMPO PER INVESTIGARE,,..
QUESTA E L'ANOMALIA CARI...
MA COSA MI ILLUDO..DA GENTE TAAANTO SUDIATA..CHE ALLA FINE SI FA FREGARE DA TUTTI....ESTERI E NON...
VERGOGNATEVI....

pietro lascala 26.02.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

RIFORMA DELLA GIUSTIZIA:
GLI INDAGATI DEVONO SAPERE SIN DA SUBITO CHE LA MAGISTRATURA STA INDAGANDO SU DI LORO. COSI’ SARA’ PIU’ DIFFICILE PRENDERLI CON LE MANI NEL SACCO.

GIUSTIZIA PIU’ SICURA, E ANDIAMO AVANTI!
GRAZIE SILVIO.

pietro martini 26.02.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un capitalista ne' un dirigente, ma se lo fossi e dovessi assumere qualcuno, uno che scrive cosi' (kk nn) non lo prenderei mai.
Inoltre suggerirei di lasciar perdere le caldaie e proporre metodi alternativi utilizzanti fonti energetiche rinnovabili.

John Friulan 26.02.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

vi invito a visionare il blog IDV-ITALIA DEI VALORI-ANTONIO DI PIETRO
www.antoniodipietro.com

Un dei motivi perchè gli Italiani non dovrebbero dare il voto alla destra a parte indagati, mafia e dintorni è perchè mentre noi poveri mortali in questi ultimi anni non abbiamo fatto altro che tirare la cinta giorno dopo giorno, il dipendente che ci governava insieme a quasi tutti i suoi compari non ha fatto altro che arricchirsi, siamo ritornati al medio evo dove il re con la sua corte scialavano e ill popolo moriva di fame, finchè non hanno più resistito e hanno preso la bastiglia......
E l'arricchimento del nostro dipendente b. non è una cosa campata in aria ci sono prove ben visibili basta informarsi.

IL MIO PATRIMONIO
2003 5,9 MILIARDI DI $
2004 10 MILARDI DI $
2005 12 MILIARDI DI $
(fonte: forbes U.S.A. novembre 2005)
Amico elettore, amica elettrice,
grazie al tuo voto ho potuto raggiungere l’obiettivo concreto di raddoppiare il mio patrimonio
in soli 2 anni.
Ecco come:
1) grazie alla legge Gasparri, nel solo anno 2004 la pubblicità per Mediaset è aumentata del 3,8%
(circa 1 miliardo e 200 milioni di euro all'anno).
2) l'appalto concesso dal Governo alla Banca Mediolanum, senza asta, per potere utilizzare i
14.000 sportelli delle Poste Italiane, mi ha reso1 milardo di euro all'anno.
3) nel 2001 la Presidenza del Consiglio (governo Prodi) aveva commissionato solo 1 milione e
750 mila euro di spot a Mediaset, nel 2002 la Presidenza Berlusconi ha commissionato 9 milioni
e 250 mila euro, ed ha aumentato ogni anno fino agli oltre 10 milioni di euro dell'anno scorso
(Economist-London).
4) come assicuratore avrò vantaggi per miliardi di euro dalla nuova legge sulla previdenza
assicurativa, già con una serie di norme a mio favore ho incassato qualche centinaia di milioni di
euro all'anno in più.

alessio misani 26.02.06 18:05| 
 |
Rispondi al commento

LA GIUSTIZIA? NON E' NE' DI DESTRA NE' DI SINISTRA. SOLTANTO CHE DI FRONTE AI GIUDICI QUASI SEMPRE GLI IMPUTATI POVERI A DIFFERENZA DEI RICCHI MOLTE VOLTE SONO COSTRETTI A RINUNCIARE AL RICORSO IN APPELLO PER RAGIONI ECONOMICHE.
ovviamente questo non succede ai ricchi, e le cronache degli ultimi anni ne sono tistimoni.
Ecco perche' un'ampia percentuale di italiani non hanno alcuna fiducia nella giustizia italiana.

umberto nacchia 26.02.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe
..nn riesco a scrivere sul post "dedicato" al nuovo schiavismo,quindi lo faccio qui e adesso!
..ho 32anni lavoro da 1anno cn contratti semestrali,come conduttore di caldaie a vapore presso un ospedale dall'asl n5 in Basilicata!..mi è stato rinnovato il contratto fino a giugno,dopodikè se nn mi metto a fare rapine sicuramente dovrò fare le valigie ed emigrare in zone del paese dove se nn altro un lavoro continuato c'è!..da molto tempo mancano 8unità lavorative cn questa mansione in questa asl,e in tutta la provincia siamo 22caldaisti, ma max8 giovani e a contratto!ora nn voglio parlare delle continue "prese x il culo" dei politici locali(regione,provincia e asl:tutte di centrosinistra!) ma vorrei ke arrivasse davvero sui tavoli dei segretari l'appello di un ragazzo di 32anni ke nn può sposarsi xkè nn può accedere nè ad un mutuo nè ad un finanzaimento di ogni specie e genere!capisco ke fa più comodo avere 15persone ke lavorano sei mesi su 2anni(!!!)ke 8 definitivi,x i solo "calcoli elettorali"!..ma cari segretari la qualità del servizio è molto scadente e nn si fanno corsi d'aggiornamento sulle caldaie se nn a titolo privato da quei ragazzi ke ancora credono ke preparandosi in maniera minuziosa sugli impianti, (chiedete al dir.generale quanto gli è valso il confronto cn caldaisti e idraulici x un impianto nuovo..già c'erano privati travestiti da manager pronti a proporre loro profitti in cambio di scarsa sicurezza!), possono a breve vedere trasformato il loro contratto in un lavoro stabile!..carissimi segretari...le riforme strutturali vanno paripasso cn le riforme del Paese,e x riforme strutturali si intende anke quella classe operaia ke sembra quasi nn esistere x voi nell'era dei manager e della globalizzazione!...io penso ke voi nn avete i ns problemi..ma penso ke ad avere i miei problemi siamo in 5milioni!...e nn sò tra 15/20anni a quanto arriveremo!(ho la sensazione di nn avere futuro,ke è da sempre la speranza di intere generazioni!)...grazie.......

rocco faillace Commentatore in marcia al V2day 26.02.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
risolviamo il problema con una bella colletta!!! Acquistiamo le azioni della "Marco Tronchetti Provera & C a.p.a." per assumerne il controllo così possiamo porre fine alla pagliacciata e naturalmente licenziare "Il Tronchetto" con una bella lettera firmata dalla maggioranza degli azionisti.
Facciamo un prezzo politico di 5,00 Euro per famiglia, considerando che in Italia ci sono circa 20.000.000 (ventimilioni) di famiglie (fonte ISTAT), 100.000.000,00 di Euro dovrebbero bastare. Che ne dici se utilizziamo gli sms per la raccolta dei fondi necessari? Fammi sapere.

Daniele D'Anneo 26.02.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Non sono completamente d'accordo con ciò che dice beppe:
Ok avere i capitali.
Ma anche avere buone idee per ritagliarsi una nicchia e anche solo dare lavoro a qualcuno. (dimmi se è sbagliato)
I capitali possono essere la conoscenza, la famiglia e l'amicizia).
MMMMM....forse son troppo positivo

Rosanelpugno X sempre

sisteme del sud (forse??)

Leo

www.tuttienessuno.r8.org

nessuno@inorbit.com


Inserisco un pensiero del mio amico Giacomo:
"Se la visione
del futuro politico italiano
senza crimini occulti
è reale e forte
può cambiare il Paese.
Non potrà che essere cosi.
Con sollievo per l’anima
e la guarigione del cuore.

Giacomo Jim Montana (discendente Cherokee)"

vedi sito internet:http://www.mobbing-sisu.com
FORZA SISU!

Giovanna Nigris 26.02.06 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Pensare che questa gente ha praticamente in mano l'economia del paese.
Ho visto il tuo spettacolo del 25/2/06 al Forum di Assago, e sentendo certe cose mi è venuta la pelle d'oca.
La verità su queste persone, i loro scheletri nell'armadio (direi un bel 4 stagioni) non verranno mai fuori, sono gente troppo importante e influente. Alla fine devono dare una "parvenza" di funzionalità. Alla maggior parte della gente interessa solo che la "macchina funzioni", a nessuno importa sapere "come funziona il motore", finchè funziona và tutto bene. Bisognerebbe cercare di abbattere questa barriera di menefreghismo.

Davide Garavaglia 26.02.06 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Io ammiro tantissimo Di Piertro, perchè sono dell'opinione che "Chi ruba, deve pagare", ma non capisco, come mai il suo partito, non riesce ad avere una percentuale di votanti "dignitosa" per permettergli di entrare a Palazzo Chigi.
Forse in Italia siamo tutti "Ladri".....

alessio rosini 26.02.06 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ENEL in Francia ha toppato.
1° perchè i francesi pensano ai lavoratori, ai cittadini e non agli interessi di Capitalisti del c...o.
2° perché Fulvio Conti non sta "vendendo" l'informatica delle Ferrovie dello Stato alla FINSIEL (poco prima (un mese) di diventarne uno dei massimi dirigenti!!!!) con il consenso e la benedizione del governo di allora!!!!

Fulvio Cimoli 26.02.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Alessio per la tua sensibilità oggi sempre più rara. Grazie a Beppe Grillo ho avuto l'idea di aprire un Blog di Poesia e Arte e mi aiuta molto perchè ricevo solidarietà e comprensione con spirito umanitario
http://sisu-g.splinder.com/
Se lo gradisci puoi andare a visitarlo.
Da quella che in Italia chiamano democrazia sto ricevendo tanto dolore e sconvolgimento della mia vita sia fisica che psicologica. Cari saluti Giovanna


x GIAMPIERO PUDDU
Purtroppo Bertinotti, oltre alle belle qualità che gli attribuisci, è anche colui che ha affossato il Governo Prodi per la questone delle 35 ore. Chi ne parla più? Eppure in italia tutto è cambiato per la crisi provocata da Bertinotti sulla questione delle 35 ore!!
Io (sempre purtroppo) l'ho visto sempre e soprattutto gioire per un'avanzata di qualche 1% del suo partito indipendentemente dalle sorti delle "masse popolari". Mi sembra che l'unico personaggio credibile rimasto sia (fino a prova contraria) Di Pietro, anche nei confronti di Telecom e del Tronchetto

paolo facchinetti 26.02.06 06:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo gentilmente a tutti di aiutarmi a vincere il crimine che mi distrugge e il silenzio stampa che impera. Vi allego l'ultimo articolo che ha scritto sulla mia vicenda un mio amico. Grazie e cordiali saluti a tutti. Giovanna Nigris

LA LUNGA MARCIA DI UNA DONNA VERSO LA CIVILTA’
La gravissima vicenda lavorativa della signora Giovanna Nigris narrata e documentalmente provata
nel seguente sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com è un’opera coraggiosa dalla quale se ne può benissimo ricavare un romanzo psicologico e sociologico in cui la violenza occulta contro una donna in un pubblico servizio, nella fattispecie è un ospedale pubblico, è particolarmente sondata persino nei reconditi risvolti più dannosi e malati che si annidano nella psiche occidentalizzata.
Con un paziente lavoro di ricerca sui riscontri oggettivi, nel suddetto sito web l’autrice, vi ha raccolto una serie di fatti criminali che le vengono fatti subire spietatamente, da ben 14 anni ed ancora oggi, vi sono in corso le atroci conseguenze: in breve, un impressionante panorama del sottobosco del crimine italiano, ovvero quello tenuto nascosto, perché mantenuto sempre protetto da personaggi insospettabili, che con degli artifizi, gli stessi vengono persino fatti stimare dalla società al punto da fare loro concedere incarichi dirigenziali di prestigio persino a qualsiasi livello istituzionale e di governo.
Viene costruita così artificiosamente una immagine di mistificazione delle coscienze è in questo modo viene documentata l’idea che della cultura si fa l’Italiano medio. Viene fornita alla gente una grave interpretazione tendenziosa e deformante di tutta una infinita serie di giudizi mitizzando così persino la storia del nostro Paese, con annessa la sempre più pericolosa strategia che investe persino la politica internazionale. CONTINUA QUI SOTTO….(2)

Giovanna Nigris 26.02.06 05:19| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE (2):
Leggendo il sito web dell’autrice vi si trovano anche delle poesie di sua composizione scritte durante “l’inferno che le viene fatto attraversare”, ma oltre questo e ai gravi danni alla sua persona si possono fare osservare le micidiali tecniche fattele subire di molestia mentale con la drammatica conseguenza di un tale costrutto di pensiero, pacificamente accettato dall’ipocrita utilitarismo mascolinocentrico che sempre impera persino con ciniche e agghiaccianti dimostrazioni alla vittima: l’orrore e i seguenti danni alla persona vengono realizzati per mezzo dell’atteggiamento e dell’azione offensiva, subdolamente viscidi e i cui malviventi responsabili tendono costantemente ad ogni costo a fare danneggiare la vittima fino a tentare di indurla a gesti estremi, fingendosi funzionari innocenti delle istituzioni, con modi apparentemente ineccepibili e persino arrogandosi la conoscenza di ciò che le donne vogliono, sentono, adorano fare sentire o sentirsi dire con empatia.
Oggi non è il vedere la mera mercificazione d’immagine elettorale esposta su un cartellone pubblicitario, a ferire di più nell’animo una vittima dello strapotere politico in Italia, bensì la successiva constatazione che persino il personaggio politico più inetto, dopo avere esercitato innumerevoli artifizi propagandistici basati sull’inganno, riesce sempre e comunque ad estorcere fiducia e vantaggi personali, dagli stessi cittadini.
Non è solo la mera tortura fisica e psichica a ferire maggiormente l’autrice dello stesso sito web che peraltro, per disperazione, ha imparato a gestirsi da sola come fosse lei stessa un web master, ma gli atti e i fatti criminali e i relativi reati penali, continuamente anche essi occultati all’opinione pubblica e tutto ciò che qui l’infido, perverso, falso e cinico spirito dell’uomo è riuscito pacificamente a costruirci attorno (annose le diatribe tra la morale come giustizia finta e la giustizia finta come morale) CONTINUA QUI SOTTO…(3)

Giovanna Nigris 26.02.06 05:18| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE (3):
per fare passare inosservata una donna fortemente danneggiata moralmente, nel fisico, (lesioni colpose gravissime), nella psiche, nell’economia e nella vita di relazione. Tutto ciò accade pacificamente da oltre dieci anni con le relative conseguenze e pertanto anche dopo che alla signora Giovanna Nigris
le è stata fatta contagiare la tubercolosi in servizio e per causa di servizio facendola lavorare in aperta violazione dell’art. n. 2087 del codice civile e più in particolare lavorando in ambiente contaminato con la più assoluta mancanza di mezzi di protezione da contagio e infezione. Tutto questo è sempre stato sistematicamente mascherato e forviato ad hoc, con la metodica della più brutale privazione alla vittima, del diritto al riconoscimento della causa di servizio. Privazione questa, imposta dal potere politico culturalmente dominante. Viene fatto pagare un prezzo troppo alto ad una vittima già duramente provata dalla tubercolosi e relativi postumi per fare falsamente apparire che in quello stesso ospedale, non è mai successo nulla di irregolare o peggio di illecito. C’è una sostanziale differenza di salute e igiene mentale tra l’applicazione della vera e sana morale e l’intenzione malata di non lasciare traccia dei crimini commessi distruggendo e sopprimendo lentamente una vita umana, una donna, una madre di famiglia, una lavoratrice. Tutto questo succede ancora in un moderno e attrezzato ospedale, dotato di funzionari dirigenti che hanno imparato molto bene la “lezione” di come si può nascondere la verità sostanziale dei fatti di servizio, ovviamente grazie al fatto che si ricevono ininterrottamente coperture ed appoggi esterni da personaggi persino insospettabili. CONTINUA QUI SOTTO…



CONTINUAZIONE (4)
Una donna che è costretta a subire tutto questo, francamente, credo che, non potrà mai stancarsi di raccontarlo al mondo intero per tutta la vita. Prima o poi devono cedere i criminali e non la vittima!! Auguro sinceramente con tutto il cuore a tutti indistintamente, di non trovarsi mai a dovere assistere come è toccato a me, ad una lenta più totale soppressione di un essere umano mentre c’è chi di fronte al crimine e ad una infinita carica di ipocrisia, sta solo a guardare. Grazie per avere letto. Giacomo Montana


Giovanna Nigris 26.02.06 05:17| 
 |
Rispondi al commento

No coment,
no coment,
no coment,
no coment,
laura marchini.

Laura Marchini 26.02.06 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Sempre a proposito di Telecom : ricordo che ci sono molte zone in Italia non servite dalla banda larga, meglio conociuta come ADSL.
Negli altri paesi europei l'accesso è garantito e favorito, con velocità maggiori che da noi e prezzi inferiori. Così lo sviluppo di internet, e soprattutto la diffusione tra la gente diventa sempre maggiore e facile, mentre nel mio paese al centro del "mitico" nord est italiano sono ancora obbligato a viaggiare a 56k scarsi...
i ragazzi tedeschi, inglesi, francesi, austriaci programmano le loro giornate con l'aiuto di internet, si informano, scoprono itinerari per i loro viaggi, restano in contatto tra loro con email e skype senza spendere capitali, fanno acquisti su ebay e risparmiano...io nel mio paese sono considerato un pioniere perchè mi sono inventato un mini negozio su ebay, il prolema è che molti non sanno neanche cos'è ebay...da loro sono conderato un tipo "strano".
non vedo l'ora che prima o poi arrivi un altro gestore di telefonia, sembra che fastweb si stia avicinando. non sapete con quanta gioia farò la disdetta all'abbonamento a Telecom, sarà la mia rivincita ad anni di soprusi e disservizi.
PS: ho protestato mille volte con telecom per la mancanza dell'adsl, ormai non mi rispondono neanche più...che vergogna...ma non mollo...ciao.

Marco Santinon 25.02.06 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Oltre alle bestialità tollerate dal Governo-Berlusconi sulla mia vicenda (vedi: http://www.mobbing-sisu.com vi sono anche quelle ai danni di un povero bambino fatte patire spietatamente ai suoi genitori anche loro privi di giustizia. Valutate e meditate cari lettori, in che palude di governo siamo capitati e come il cavaliere pensa ai più danneggiati e sofferenti: http://federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/
Speriamo al risveglio della democrazia. FORZA SISU!! Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 25.02.06 23:54| 
 |
Rispondi al commento

-Altrainformazione-
Se avete una mezz'oretta di tempo fatevi un giro qui:
http://www.altrementi.org/modules/news/article.php?storyid=178

Max Amerino 25.02.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, voglio un articolo su Fabio Briatore. Ca**o non l'ho mai visto LAVORARE. E' sempre in vacanza, alle feste e tra fi**e. C'è qualcosa che puzza. Ditemi che è solo l'invidia a farmi parlare, e che Briatore è una fortuna per gli italiani. Uno degli imprenditori di cui possiamo essere orgogliosi. Sinceramente quando lo intervistano e parla mi cadono le palle. Un pò come quando parlava LAPO EL"KANNE"...

Livio Lombardo 25.02.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con l'intelligenza che hanno gli italiani !
non tutti fortunatamente...

credo che se Marco Tronchetti Provera fonderebbe pure lui un partito diverrebbe premier...
basta avere le televisioni... dire 4 o 5 cazzate
il risultato è assicurato.

luigi salomone 25.02.06 21:42| 
 |
Rispondi al commento

..e pensare che c'è gente che reputa queste persone dei modelli da seguire...che tristezza...ma prima o poi la me*da viene sempre a galla e ometti come questi prima o poi faranno la fine che si meritano...concordo con barbara per le raccolta fondi per i bambini dell'Africa...come se poi l'Africa fosse trecento metri...non avranno mai un soldo da me a costo di andarci io in Africa ad aiutarli ma io non glieli dò.

Emiliano Capobianco 25.02.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Adesso capisco tutto...

Avete notato che ultimamente le trasmissioni televisive sono tempestate di appelli per i poveri bambini africani che muoiono di fame?
Ci martellano, è una cosa seria, urgente, si può contribuire anche da casa senza fare il minimo sforzo, con un messaggino dal cellulare.
Come se la situazione disperata dell'Africa fosse cosa di ieri..

Bene, qual è lo sponsor principale di questa ammirevole raccolta fondi? TELECOM!
E caso strano, qual è la banca su cui versare l'offerta? BANCA INTESA.
Ecco che 222 miliardi si raccolgono presto in questo modo, "date quello che volete, date quello che potete, MA DATE!" Sì, voi date, date quello che potete e intanto noi continuiamo a prendervi per il culo, ci paghiamo la multa miliardaria e in Africa continuano a morire di fame.
E INVECE STAVOLTA VI HO SCOPERTO E NON VI MANDO UN MESSAGGIO, VI MANDO DIRETTAMENTE A CAGARE CHè TANTO PUZZATE GIà DI MARCIO.

E per fortuna so che se voglio aiutare i bambini africani ci sono associazioni serie, gente che il lavoro lo fa davvero, contribuisce con il proprio sudore e con la propria umana esperienza, gente che, conti alla mano, se vuoi collaborare ti spiega quanto costa un banco di scuola, una sedia, un pasto giornaliero.

Riflettiamo...


barbara canepari 25.02.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento

l'Italia è in mano a persone molto... molto losche sia a destra che a sinistra e trovo che Bertinotti sia l'unico che può rimettere a posto i conti... non il tuo amico mortadella dalla tav in val di susa a soli € 40.000.000.000,00 + iva e popolazione ammalata di tumore.

giampiero puddu 25.02.06

--------

Giampiero, stavolta voglio scrivere in muniscolo.
Bertinotti sarà anche onesto, ma è malato in testa.
Lo credevo una persona coerente fino a quando ha deciso di allontanare Ferrando da rifondazione comunista. Ma come, prima difinisci l'Italia una nazione armata occupante l'Iraq, e poi allontani Ferrando che dice cose (abominevoli) ma sempre coerenti con la linea di Bertinotti?

Non è diritto degli iracheni difendersi da una "nazione armata occupante l'Iraq"??
Non ti pare una mossa dettata solo dal volere apparire moderati in campagna elettorale?
Se non ci fossero le elezioni per lo mezzo pensi che Bertinotti avrebbe allontanato Ferrando?

Sai che succederà? Adesso vogliono tingersi da moderati, domani riverstiranno i panni di coloro che bruciano bandiere americane sotto l'altare della patria a Roma.

E' gente squallidamente ritardata! Malata di un cancro che gli causa un ritardo mentale di almeno 60 anni, sono preda di idee astratte e mistificatorie. Continuano a voler imporsi secondo vecchi concetti radicali, superati e falliti. Sarebbe ora che anche loro (e tu) si accorgessero che è arrivato il tempo di chiudere finalmente quel triste libro.

Filippo Masia 25.02.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo i commenti postati da noi frequentatori dei blogs mi smbra di assistere a un sorta di guerra tra poveri.Forse perche'grazie a tutto quello che si viene a sapere sui blogs di Beppe e di Di Pietro si prende coscienza di come siamo ridotti noi poveri italiani cioe' un popolo in pasto agli sciacalli di destra e di sinistra che solo grazie ed una magistratura tanto demonizzata
solo da chi,evidentemente ha tanto da temere,si riesce ancora a tirare avanti.
Quando andremo a votare non ci resta che scegliere il male minore secondo il nostro giudizio e secondo come e quanto siamo informati su chi vuole prendere possesso del palazzo.
Se non l'avete ancora letto vi consiglio di leggere il commento postato da Calogero Giorlando il 25-02-06-17:53 sul post dedicato a Rita Borsellino.

diego livoti Commentatore in marcia al V2day 25.02.06 19:18| 
 |
Rispondi al commento

La Serie Classica di Star Trek su Panorama.


"Alla via così!" - disse il Capitano James Tiberius Kirk. In attesa del varo della prima astronave interstellare, dal 17 febbraio 2006, il famoso settimanle Panorama esce in edicola in versione abbinata ai DVD della Serie Classica di Star Trek. Con la prima uscita, in omaggio il cofanetto raccoglitore. Ogni DVD (due, ogni settimana) contiene 4 episodi.

Nicola Facciolini 25.02.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento

FINISCO CON UNA

PARABOLINA

poi mi levo di cu....lo - devo andare

salutatemi il Rag. FILINOGE se lo vedete

per i successivi insulti e provocazioni ci sentiamo in nottata_

-------
supponiamo che sono un impiegato medio, cristiano osservante e integerrimo_

faccio un figlio, e a lui non piace l'ambiente della parrocchia, non piacciono quegli amici, non piace il catechismo_

a scuola conosce amici un po' più disordinati, caciaroni, e sta bene con loro - e a 11 anni inizia ad essere un po' ribelle, a voler fare le cose di testa sua, a interessarsi a cose tutte nuove e per me strane, o peggio, pericolose_

secondo voi,
se lo volessi "indirizzare" sui miei valori e farglieli imparare, otterrei un risultato migliore dandogli esempio tutti i giorni di come sono e dialogandoci, o prendendolo a bastonate??

e se lo prendo a bastonate un giorno sì e l'altro forse, e lui a scuola si comincia a mettere con amici davvero ribelli e fuori controllo, e uno di questi lo comincia ad istigare a uccidermi, lo potrà convincere??

e quanti sono nella NOSTRA STORIA i miti di padri che maltrattano o uccidono figli, di figli che uccidono padri??

Leonardo Migliarini 25.02.06 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Ditemio per favore come devo fare per staccarmi da questo Tronchetto. Ho ricevuto oggi l'ennesima lettera-truffa da parte di Telecom dove mi comunicano (oggi !!!) che dall'11 febbaio il mio telefono ha la preselezione automatica con ELTEL (Elinet Spa - società di Telecom) grazie alla mia richiesta (MAI FATTA). Il bello che come per il passato Telecom é in grado anche di produrre la fotocopia del contratto di adesione con la MIA firma (ritagliata per il collage dal mio contratto oroginario) Questo in un paese civile é TRUFFA ! Il tutto con la complicità del mio vero gestore Wind che dovrebbe essere il danneggiato economicamente e invece mi risponde che devo dimostrare la mia 'innocenza' e poi, se voglio, mi concedono la possibilità di rifare la pratica di preselezione con loro. Fatemi distaccare dal Tronchetto, per favore. Ho bisogno di sapere se tra voi c'é qualcuno che ha un contratto ADSL senza voce con qualche compagnia, senza cioé telefono fisso e senza abbonamento a Telecom.

luigi abbate 25.02.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AI

FIGLI DELLA LUPA PADANA

E CHISSÀ CHI SARÀ IL PADRE, FORSE UN VARANO, O UN ORANGO

voglio raccontare un episodio

qua in Cile avevo un cliente di 13 anni che era Nazista - aveva letto il "Mein kampf" ed era pieno di cimeli nazisti e tedeschi della Iª guerra mondiale, un miscuglio che per lui aveva enorme valore simbolico_

ora - potete immaginare un "cileno nazista"?? - anche se era biondino, e biondino qua è un eufemismo, si può immaginare un nazista cileno??

e naturalmente non era minimamente interessato, come i suoi camerati, all'invasione islamica dell'Occidente o ai dazi con la Cina - ma ai peruviani, che rubano, sono sporchi, fanno casino - peccato siano le stesse cose che dicono dei cileni a Madrid_

allora sarà un problema reale??
sarà un problema di civiltà e culture cattive e nostre nemiche??

o sarà il solito problema sociale e politico di sempre??

Leonardo Migliarini 25.02.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Piras

Vivo in un paese libero,democratico,emancipato.
I bambini frequentano le scuole dell'obbligo.
A discrezione,frequentano anche la scuola di "origine",per non perdere
contatto con le proprie radici,la propria cultura,la propria storia.
Tutto cio'non E'MAI stato motivo di preoccupazione o allarmismo per gli indigeni.
Tutto si svolge nella maniera piu'tranquilla e conviviale.
Nessuno ha mai avuto sentore di una minaccia o pericolo incombente.

La tua paura da dove nasce?
Pregare in arabo,indossare il burqua e'per te motivo di preoccupazione?
La moschea?E' un edificio!Ci vanno gli arabi!
Tu va'in quella accanto.Dove c'E'la croce!Dov'e'il problema?

Ci arroghiamo il diritto di aver acquisito una democrazia compiuta
..E facciamo DELLA PRIVAZIONE altrui la nostra migliore arma?

Hai bisogno di altri..per combattere le tue paure?
Se non ci riuscirai da solo..nessuno potra'aiutarti!

Nel resto del mondo"democratico"ci sono gia'riusciti
..Fa uno SFORZO anche TU!!!

NOn cavalcare la bestia.Non Impregnarti di ESSA!!!

Antonio Ciardi 25.02.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VERAMENTE

DOVE SI PUÒ ARRIVARE CON L'AUTOILLUSIONE

PERCHÉ QUESTA NON È PIÙ PROPAGANDA O DOTTRINA

È PURA AUTOILLUSIONE_

un vero meticcio di
Longobardi, Visigoti, Latini, Sabini, Ladini, Apuli, Celti, Slavi, e se fosse del sud pure Arabi,

che si firma
"figlio della lupa"

DATEGLI UN SIMBOLO E UNA MISSIONE
E QUELLI PARTIRANNO SEMPRE A DIRITTO, SENZA OSTACOLI, COME SCARAFAGGI_

ma stavo parlando dei "figli della lupa(anhe un po' scrofa)" o dei fondamentalisti islamici???

Leonardo Migliarini 25.02.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@

MASSIMO PIRAS

bè sei abbastanza schizoide nei tuoi ultimi argomenti_

per secoli con la Bibbia in mano abbiamo fatto le peggiori stragi fisiche e culturali - poi abbiamo avuto secoli di riforme umaniste, protestanti, illuministe, liberali, laiche - e siamo arrivati a quei valori che volete tanto difendere - per tornare ad applicare la buona vecchia legge della faida, solo perché lo dice la Tele???

allora - chi vive in un paese deve rispettare SEMPRE LE LEGGI di quel paese - in Italia questo vuol dire libertà di culto, uffici pubblici laici, etc.. - in Arabia Saudita PURTROPPO vuol dire che le chiese non si possono fare, per ora_

certo, al limite se uno è proprio infervorato dalla causa, la causa della sua vita, può andare ad aiutare i movimenti cristiani clandestini a svilupparsi - certo se li perseguitano o li ammazzano DEVONO ESSERE DENUNCIATI all'opinione pubblica internazionale E MAGARI SANZIONATI, ma NON SI POSSONO MICA FARE GUERRE MONDIALI PER DIFENDERE LA PERSECUZIONE DEI CRISTIANI IN CINA O IN ARABIA SAUDITA??

già che strano, nessuno fa mai accusa aperte all'Aarabia saudita, che è il paese più integralista, ci hai fatto caso?? nessuno la accusa di NON ESSERE LIBERALE - per che sarà??

2 - IL TERRORISMO DELL'I.R.A. NON ERA RELIGIOSO?? vaglielo a chiedere agli orangisti e ai cattolici di di Londonderry_
e allora vediamo, fammi una bella lezioncina di antropologia culturale - da dove lo stabilisci se una guerra civile è a matrice più religiosa, più etnica, o più sociale??
almeno avrò imparato davvero qualcosa alla fine_

grazie_

Leonardo Migliarini 25.02.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi invito a visionare il blog www.antoniodipietro.com ed il sito www.berluscastop.it
Penso che con le sinergie di noi tutti e dei rispettivi blog e siti antiberlusca ce la faremo. Grazie Grillo per le sue lodevoli iniziative. Pubblicizzi al massimo anche il blog dell' ITALIA DEI VALORI che è poi l'unico partito che porta avanti concetti sacrosanti: la Questione Morale, La certezza della pena, lo stato sociale. Grazie antonio.

antonio brusini 25.02.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Amore disinteressato ?
**********************

Una nota di gossip ci sta bene in questo mare di politica, no ?

Io, come la maggior parte di voi ed al contrario del Tronchetto, se voglio andar per mare posso solo "navigare" in internet...SIG !

Mi sono così imbattuto in uno scoglio o meglio in un articolo di Gossip su Dagospia, in cui ho letto qualcosa che reputo non dico divertente ma quasi...di che si tratta ?

Delle dichiarazioni di Afefffffff, che ha conquistato Marco Tronchetti Provera, uno degli uomini più belli d'Italia, affascinante e soprattutto RICCO RICCO RICCO... !
.
Eppure, lei dice che lo ama ...perché lui è intelligente !!!

Voi che dite...è la risposta giusta ? Siete certi ? La accendiamo ?

Mah !

Così va il mondo...

R. Leo 25.02.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento

MILANO (Reuters) - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è tornato oggi alla carica contro la magistratura, accusata di essere politicizzata a sinistra, con un attacco a tutto campo che ha preso di mira anche le cooperative.


e se fosse tutto vero : nuova rossopopoli in arrivo..almeno qualche cariatide plurimiliardaria la mandiamo in pensione

ivana iorio 25.02.06 17:23

A parte codesta esemplare di tifosa ultras leghista,razzista e chi piu'ne ha, ne metta, come si fa dopo tutti questi anni e in questi ultimi tempi recenti a votare ancora la cdl, mi chiedo come non si possa vomitare, sono quei misteri italici, tipo piazza fontana,italicus,ustica etc.etc.

ivo serentha' 25.02.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe,
vogliamo parlare di come quel gioiello industriale e sociale gestito da Adriano Olivetti, sia finito in pessime mani che gli hanno fatto fare una pessima fine?
anche se la dissoluzione della Olivetti non è più di attualità, , forse qualcuno dei responsabili è ancora in giro a rifarsi una verginità... pronto per farne altri!!

dario simone 25.02.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Cari azionisti??? Cari utenti! SOSTITUITELO (l'abbonamento TELECOM). Io da 5 mesi telefono in Voip con Tiscali, e vado alla grande. Ho in sospeso con la Telecom attraverso la CODACONS una denuncia per servizi e telefonate sospette addebbitate nelle ultime bollette (su un anno di contratto). E dire che le prime batoste le ho pure pagate, sospettando pure di mio fratello (mio unico "coinquilino"). E' un indecenza. Ragazzi, non perdete tempo: cambiate subito operatore!

Livio Lombardo 25.02.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Questo e' un caso limite, ma l'imprenditoria italica mediamente si comporta in modo assolutamente deficitario,tasche piene,yacht a portofino, pochissimo investimento in ricerca nuovi prodotti, non firmano contratti lavoratori per anni, cosi' anche senza apparente motivo, quasi per affermare una certa onnipotenza.
Non lamentiamoci solo dei poltici, c'e' da mettersi le mani nei capelli a 360 gradi.

Di nuovo ieri un'altro attacco all'anm, ai magistrati, per il poverino fiorani ancora rinchiuso in carcere, chissa'che trattamento di favore ricevera', io l'avrei messo in quelle belle celle con 5 o 6 detenuti, cosi' una volta uscito ci pensera' milioni di volte prima di fare altre malefatte.

Ancora un plauso a prodi che ha ribadito che la rai puo' organizzare tutti gli incontri che vuole con il ducetto, ma lui continua a pensare che non ci sono le componenti giuste.
Il megalomane nel 2001 non ha voluto il confronto e la rai non aveva organizzato proprio un bel niente, abbiamo capito non da oggi che il messia di arcore ha i suoi adepti anche a viale mazzini a roma, riesce a comprarsi tutto,si sara' gia'prenotato anche un posto in paradiso.


ivo serentha' 25.02.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@

Massimo Piras

ecco un altro indottrinato evangelico che è finito nello Psichiatrico - ma tanto, lo dice la storia non io, dove si fanno codesti ragionamenti si finisce col peggiorare la situazione, dove non si fanno, MA SI FA POLITICA, si risolve qualcosa - ma ormai c'è poco da fare, LA MACCHINA PROPAGANDISTA dello scontro è accesa e a pieno regime_

MA LA COSA PIÙ RIDICOLA È QUANDO DITE "rifletti prima di pensare"_

COMUNQUE VORREI CHE MI INDICASSI IL POST DOVE DICO CHE SI DEVE RISPONDERE ALLE BOMBE CON IL PERDONO_

mi sembra di aver sempre scritto che LA DELINQUENZA VA PERSEGUITA E PUNITA SEVERAMENTE_

INOLTRE
tieni presente che sei te che NON RISPETTI I TUOI PRINCIPI, E USI I LORO, quando voui vietare il culto perché lo fanno anche loro_

Ovvero li scimmiotti e APPLICHI LA LEGGE DEL TAGLIONE, CHE È LORO MA NON NOSTRA_

INFINE
una domanda: credi che i tedeschi che inneggiavano a Hitler sapessero cosa stavano appoggiando?? che fossero una massa di pazzi??
O ERANO SOLO INDOTTRINATI_
perché ti faccio presente che SIAMO NOI GLI STERMINATORI - prova a contare le vittime solo delle varie rivoluzioni in Iran, dalla deposizione di Mossadeq con l'intervento della CIA a Khomeini che rovesciò il seguente governo degli Scià alla guerra con l'Iraq armato di nuovo dalla CIA_

NON LI LASCIAMO IN PACE DA 50 ANNI !!!

E CREDI CHE LA GENTE DI LÀ QUESTE COSE NON LE SAPPIA, CREDI CHE NON SAPPIANO DELL'APPOGGIO OCCIDENTALE IN TUTTE LE LORO GUERRE??

per me comunque, se volete la guerra, siamo in democrazia, siete liberi - però senza false giustificazioni ideologiche e senza l'appoggio di quelli come me_

Leonardo Migliarini 25.02.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI...FACCIAMOCI TUTTI LA BARCA !!!

Basta, con questi paperoni che vanno in giro col SUV e che c'hanno tutti il panfilo....MALEDETTIIII !!!

Da oggi diciamo tutti insieme...BASTA !!! La barca è un diritto di tutti...la barca è mia e me la gestisco io !!!
Voi vi chiederete. Come fare ? Non siamo mica tutti milionari...
E invece no !!! Ad ogni problema c'è una soluzione...non ci credete...eccovi serviti...

LA BARCA
*******

Incominciamo con un modello che tutti conosciamo bene cioè la classica barca fatta con un foglio A4.

Quando reputiamo di conoscere bene a cosa servono tutti i passaggi per realizzare il modello, proviamo a spostare dal centro la piega a valle del passaggio 1, portiamo a termine la barca senza altre modifiche e valutiamo il risultato. Successivamente ripartiamo modificando solo una delle due pieghe a valle del passaggio 2, trasformandola a monte.

E voilà...ecco la barca.

Col prossimo post, vi spiego come fare Afef, incominciate a procurarvi qualche salvagente o gommone gonfiabile.


R. Leo 25.02.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grillo sei grande !!!! se non ci sei tu a denunciare questo schifo chi altri ha il coraggio di farlo ?
i raccomando vai a senremo ti prego

emanuele giordano 25.02.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un politico,un economista e neanche un intellettualoide,ma sono abbastanza intelligente da capire che qualcosa in Italia sta andando nel verso sbagliato.Il punto è che la politica ormai non c'entra più.Siamo tutti convinti che possa dipendere da questo o quel partito.Ma non è così!E'solo l'economia che conta.Del resto è una questione di ricorsi storici.In Italia prima della seconda guerra mondiale e nel primo dopoguerra,certi beni non erano di consumo,ma venivano acquistati solo da una certa elite.Quando le grandi industrie si sono accorte che il mercato dei "ricchi" era ormai saturo,hanno deciso che la classe media e operaia dovesse avere dei diritti.Sotto questa stronzata della conquista(incredibile, conquista:questi sono diritti umani!)dei diritti,e quindi non reprimendo più le rivolte e gli scioperi,i ricchi capitalisti hanno permesso al proletariato di guadagnare per poter diventare un popolo di CONSUMATORI.Adesso le cose sono cambiate.Anche il mercato degli ex poveri e saturo,quindi ora è il prezzo che fa la differenza.I prodotti sono sempre più costosi per poter dare margine di guadagno alto.Adesso tutti coloro che vivono di un"normale stipendio"per poter seguire lo stile di vita imposto dalla società devono indebitarsi e pagare tutto a rate.Finiremo per spendere tutto lo stipendio solo per poter ottenere tutto cio che la società ci propina.Così le grosse società hanno ben pensato di investire in Cina.Così, qui importano materiali prodotti a basso costo e guadagnare molto perchè le persone spendono e in Cina vendono ad un mercato attualmente formato da ricchi.Quando anche in Cina come in Italia anni fa,il mercato dei ricchi sarà saturo,si passerà a quello dei poveri.Magari esportiamo i sindacati!La speranza è solo che si possa mantenere l'equilibrio più a lungo possibile,perchè con la costruzione di industrie all'estero,in Italia la manodopera perde lavoro,quindi non ha più soldi da spendere,quindi non fa più girare l'economia.Ci attendono tempi duri

Paolo Laudani 25.02.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Il Tronchetto e',purtroppo,un'altra di quelle "tristi"figure,che popolano il nostro Paese,da decenni,proponendoci,quando ci va' bene
trucchetti e imbroglietti,per sfilarci qualche euro in piu'.
A proposito di trucchetti,ma' e' vera la storia che gira in internet,sui contatoti elettronici dell'Enel?Sembra che leggano e,ci facciano pagare anche la corrente che non "usiamo"...........basta guardare le bollette che arrivano e confrontarle con quelle di 1-2 anni fa?......Mah.....


francesco coccoluto 25.02.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Cara Manuela, mi meraviglio di questa domanda, preferisco che vadano a votare e che votino il centro sinistra, vuoi che ti faccia una scaletta?
1 Rifondazione
2 Verdi
3 Comunisti ita
4 Di Pietro
5 PDS

giampiero puddu 25.02.06 17:27 |

******************************************

Io lo so giampiero,
ma i tuoi post non fanno caapire la stessa cosaa.

Ti prego di postare quello che hai postato a me
prima di ogni tuo commento da ora in poi...
I tuoi continui attacchi altrimenti anzichè essere costruttivi come vuoi tu saranno solo motivo di strumentalizzazione.
Ciao giampiero,
ci si legge più vecchi!!!!
baci

manuela bellandi 25.02.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

NOn so cosa sia successo a PUDDU..qwualche tempo fa era un sostenitore di DI PIETRO come me ,sua moglie..e tanti altri...
per me gli e' successo qualcosa di strano!...ma cosa..e' un giallo...
Giampiero spiegaci per favore...gia' siamo nella merda e ti ci metti ancghe tu a remare contro...!

Davide Caiaffa 25.02.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento

@ Giampiero Puddu
Ma ti rendi conto di quel che dici?
Stai sostenendo quello che Berlusconi sostiene da anni, cioè che l'opposizione ha in mano i giudici e li usa per toglierlo di mezzo.Stai giustificando i suoi attacchi alla magistratura; o c'è la mafia anche in Rifondazione e DS?

Saletti Walter 25.02.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MILANO (Reuters) - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è tornato oggi alla carica contro la magistratura, accusata di essere politicizzata a sinistra, con un attacco a tutto campo che ha preso di mira anche le cooperative.

e se fosse tutto vero : nuova rossopopoli in arrivo..almeno qualche cariatide plurimiliardaria la mandiamo in pensione

ivana iorio 25.02.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Puddu
*******
Ciao giampiero,
sono solo di passaggio ma voglio farti una domanda...
nel caso che le persone non vogliano votare Bertinotti preferisci:
1 che diano il voto alla destra,
2 che non vadano a votare,
3 che votino prodi.

Ti ricordo che gli indecisi sono principarmente elettori di sinistra.

manuela bellandi 25.02.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento

La canzone popolare
Ivano Fossati

Alzati che si sta alzando la canzone popolare
se c'e' qualcosa da dire ancora, se c'e' qualcosa da fare
alzati che si sta alzando la canzone popolare
se c'e' qualcosa da dire ancora, ce lo dirà
se c'e' qualcosa da imparare ancora, ce lo dirà
sono io oppure sei tu, che hanno mandato più lontano
per poi giocargli il ritorno sempre all'ultima mano
e sono io oppure sei tu, chi ha sbagliato più forte
che per avere tutto il mondo fra le braccia
ci si e' trovato anche la morte
sono io oppure sei tu, ma sono io oppure sei tu
alzati che si sta alzando la canzone popolare
se c'e' qualcosa da dire ancora, se c'e' qualcosa da fare
alzati che si sta alzando la canzone popolare
se c'e' qualcosa da capire ancora, ce lo dirà
se c'e' qualcosa da imparare ancora, ce lo dirà
sono io oppure sei tu la donna che ha lottato tanto
perché il brillare naturale dei suoi occhi
non lo scambiassero per pianto
e invece io lo vedi da te, arrivo sempre l'indomani
e ti busso alla porta ancora e poi ti cerco con le mani
sono io, lo vedi da te, mi riconosci, lo vedi da te
alzati che sta passando la canzone popolare
sono io, sono proprio io, che non mi guardo più allo specchio
per non vedere le mie mani più veloci, ne' il mio vestito più
vecchio
e prendiamola fra le braccia questa vita danzante
questi pezzi di amore caro, quest'esistenza tremante
che sono io e che sei anche tu, che sono io e che sei anche tu
alzati che sta passando la canzone popolare
alzati che si sta alzando la canzone popolare
se c'e' qualcosa da dire ancora, ce lo dirà
se c'e' qualcosa da capire ancora, ce lo dirà
se c'e' qualcosa da chiarire ancora, ce lo dirà
se c'e' qualcosa da cantare ancora, ce lo dirà.


@ Giampiero Puddu
Bravo Puddu, continua così, con le tesi del 1929 e argomentazioni che giustificano quello che fanno Berlusconi e compagnia.
L'Italia ha bisogno di esempi, sottoporsi ad un processo per dimostrare di essere innocenti, soprattutto quando si vogliono rappresentare gli elettori, è esempio di etica e dignità.
O forse pur di vincere a queste qualità siete disposti a sputarci sopra?

Saletti Walter 25.02.06 17:11| 
 |
Rispondi al commento

forse potrebbe essere la volta buona che qualcuno vi ascolti veramente; per lo meno i giornalisti stranieri;

sarebbe una figata a fianco dei tibetani
quella dei comici a fare scipoero e a chidere piu' liberta per le tv in Italia

avrebbe un risalto in tutto il mondo

alberto alessandri 25.02.06 15:43 |
-------------------------------
Satira in TV:UNA FARSA!
La maggioranza,a piu'riprese,ha fatto capire,in maniera sibillina
Che non sono tollerati"ECCESSI"!
I comici possono dire...e non dire...accusare..e smentire
...Essere contro..ma senza dimostrare.
FAR SORRIDERE ..SENZA AVER DETTO...NULLA!!

La satira,il TG3,LA MIGLIORE arma in mano a berlusconi!

Servizi non documentati,accuse senza prove,intorpidire le acque,botte e risposte

Servono solo a Berlusconi.A fargli dire:RAI 3,la satira;calunnie!SOLO CALUNNIE!
RAI 3:Una macchina da guerra contro di me,e la mia persona!

Avete mai sentito,che un comico o il TG 3 ABBIA APPROFONDITO
notizie,che NOI leggiamo sul blog,o da "fonti alternative"?

L'Italia si e'trasformata in un grande condominio.Tante famiglie!
I giornalisti,i comici,moderatori,e affini
dipendono TUTTI dallo stesso potere.
E tutti hanno famiglia!

Il gran burattinaio,tira i fili.

Le marionette si muovono a comando!
Il "lecchinaggio":Pratica diffusa in Italia
Ti garantisce la pagnotta!!

Antonio Di Bella!La migliore arma in mano a Berlusconi!
Senza RAI3:Dittatura,poteri forti,controllo totale dell'informazione,mancanza di democrazia.

RAI TRE,assicura,che tutto cio' non avvenga.NON DICENDO NULLA!!

Spargendo solo sale,per convincerci,che in Italia
C'E'DEMOCRAZIA!CONTRAPPOSIZIONE!ALTERNANZA!LIBERTA'DI PENSIERO!

E' risaputo,che chi va contro le regole
VIENE SBATTUTO FUORI.
E ALLORA!!!

Alberto
Quello che Tu chiedi,sarebbe bello..MA NON IN Italia!
Comunque non preoccuparti..All'estero SANNO tutto di noi.
Solo,che chi vota e'in Italia.SUCCUBE DEI MEDIA.
Prigioniero dell'informazione!

Antonio Ciardi 25.02.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Pietro, quando è stato indagato, si è dimesso, ha affrontato il processo, e ne è uscito a testa alta, per questo avrà il mio voto e dovrebbe avere quello delle persone oneste.


VOTIAMO DI PIETRO, portiamo la legalità in Parlamento

Antonio amati Commentatore in marcia al V2day 25.02.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Le 58 mila tonnellate di grano contaminato da ocratossina (di cui 44 mila di proprietà dell’imprenditore di Francesco Casillo) sono state trasformato in semola e consumate, sicuramente vendute da aziende pugliesi come Riscossa, Pedone o Granoro, ma anche dalle ditte che producono pasta più famose di Italia, come la xxxx e la xxxxx. E’ clamorosa l’inchiesta de “l’Espresso” sul caso della nave Loch Alyin, attraccata con il carico di grano contaminato al porto di Bari il 23 settembre 2005. Già nel novembre scorso il grano sarebbe stato ceduto ai pastifici, trasformato e immesso sul mercato. Secondo le aziende, non ci sono rischi per la salute e le analisi degli investigatori sembrano confermarlo. **********************************************

Salerno, 24 feb. - (Adnkronos/Ign) - Granoturco contaminato da una sostanza altamente tossica per l'uomo denominata Aflatossina B1 proveniente dalla Serbia, è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza di Eboli (Salerno), in collaborazione con funzionari dell'Asl SA/3 Unità Operativa Veterinari di Capaccio (Salerno), che hanno eseguito una serie di controlli nelle aziende di allevamenti zootecnici della zona. Il granturco contaminato era arrivato al porto di Torre Annunziata (Napoli), ed è risultato importato da una società Svizzera, già oggetto di accertamenti
******************************************

Ma quel che e' grave - dichiara il ministro Storace - e' che non si ha notizia dei motivi per i quali il magistrato ha dissequestrato il grano senza attendere l'esito delle analisi, e questo impegna gli uomini del Nas di Bari ad un lavoro improbo per rintracciare le partite contaminate e i prodotti eventualmente trasformati". (AGI) Red/Cva 251307 FEB 06

ivana iorio 25.02.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Adsl senza linea voce, rincari in vista

È giorno di lutto per i provider italiani: nella riunione di ieri, l'Agcom (Autorità Garante delle Telecomunicazioni), finalizzando il provvedimento relativo al mercato 12 (Adsl all'ingrosso), ha accolto la proposta di Telecom Italia di applicare un canone aggiuntivo sulle Adsl senza linea voce, cioè quelle attivate in assenza di linea telefonica. Lo pagheranno i provider, che poi dovranno aumentare di conseguenza i canoni delle nuove linee, per rifarsi. Nei prossimi giorni si vedrà come cambieranno le offerte.

Il canone aggiuntivo all'ingrosso sarà pari a quello della linea base al pubblico (14,57 euro al mese per utenti privati), meno la quota che non dipende dai costi affrontati da Telecom per la manutenzione dei doppini. Il principio di base, che si impone, è infatti che Telecom ha bisogno in un modo o nell'altro di un canone per rifarsi delle spese di gestione della rete. Di solito questo canone è quello pagato dagli utenti della linea telefonica. Chi l'ha disdetta però non paga il canone Telecom, ma continua comunque ad avvalersi della rete se ci fa passare l'Adsl (su un doppino dati). Agcom stabilisce quindi che un rimborso sia dovuto, in questo caso, a Telecom Italia. Il rimborso non può essere pari al canone perduto, però, perché in quest'ultimo ricadono anche costi che Telecom affronta solo nel caso di utenti effettivi della linea voce (per la commercializzazione del servizio, per il call center...). Per rimborsare solo i costi di manutenzione della rete di rame usata per l'Adsl, quindi, Telecom chiede 10,73 euro al mese (Iva esclusa) ai provider di Adsl senza linea voce, in caso di utenti residenziali. Il prezzo addizionlae sarà invece di 20,34 euro al mese per le utenze business, perché per queste ultime anche il canone base è maggiore (sebbene i costi di manutenzione della rete siano gli stessi).

Giovanni De Pol 25.02.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

@ Giampiero Puddu h. 16.20

Giampiero ci sei o ci fai?
Sei uno di quelli che si meraviglia se c'è un politico che ha ancora un po' di dignità?
Di Pietro, quando è stato indagato, si è dimesso, ha affrontato il processo, e ne è uscito a testa alta, per questo avrà il mio voto e dovrebbe avere quello delle persone oneste.
Inneggi a Bertinotti e preferisci Cuffaro a Di Pietro?
Da comunista, non ti vergogni?

Saletti Walter 25.02.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Adsl senza linea voce, rincari in vista

È giorno di lutto per i provider italiani: nella riunione di ieri, l'Agcom (Autorità Garante delle Telecomunicazioni), finalizzando il provvedimento relativo al mercato 12 (Adsl all'ingrosso), ha accolto la proposta di Telecom Italia di applicare un canone aggiuntivo sulle Adsl senza linea voce, cioè quelle attivate in assenza di linea telefonica. Lo pagheranno i provider, che poi dovranno aumentare di conseguenza i canoni delle nuove linee, per rifarsi. Nei prossimi giorni si vedrà come cambieranno le offerte.

Il canone aggiuntivo all'ingrosso sarà pari a quello della linea base al pubblico (14,57 euro al mese per utenti privati), meno la quota che non dipende dai costi affrontati da Telecom per la manutenzione dei doppini. Il principio di base, che si impone, è infatti che Telecom ha bisogno in un modo o nell'altro di un canone per rifarsi delle spese di gestione della rete. Di solito questo canone è quello pagato dagli utenti della linea telefonica. Chi l'ha disdetta però non paga il canone Telecom, ma continua comunque ad avvalersi della rete se ci fa passare l'Adsl (su un doppino dati). Agcom stabilisce quindi che un rimborso sia dovuto, in questo caso, a Telecom Italia. Il rimborso non può essere pari al canone perduto, però, perché in quest'ultimo ricadono anche costi che Telecom affronta solo nel caso di utenti effettivi della linea voce (per la commercializzazione del servizio, per il call center...). Per rimborsare solo i costi di manutenzione della rete di rame usata per l'Adsl, quindi, Telecom chiede 10,73 euro al mese (Iva esclusa) ai provider di Adsl senza linea voce, in caso di utenti residenziali. Il prezzo addizionlae sarà invece di 20,34 euro al mese per le utenze business, perché per queste ultime anche il canone base è maggiore (sebbene i costi di manutenzione della rete siano gli stessi).

Giovanni De Pol 25.02.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei grandioso! Ma non avevi detto che qui in Italia è tutto un incantesimo? Il Tronchetto è un incantesimo...a noi piace sognare però poi ci incazziamo,dovremmo essere più coerenti e scendere dalle stelle. Assistiti dalla fortuna riusciamo sempre a seguirti quando vieni a Roma. Se non ci fossi tu...

roberta ratti 25.02.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento

è veeeecchio! dalla moglie mi farei rapinare volentieri invece. ma tronchetti è veeeecchio. c'ha quasi sess'antanni. non è stupido è vecchio. i vecchi sono avidi. metterei dei limiti d'eta' a tutto visto che la popolazione sta invecchiando. a una certa eta': raus! pure la borsellino è veeeecchia! pensa che la mafia sia anche la marijuana e non s'è mai fatta una canna in vita sua a guardarla dalla foto. sembra una suora beppe! la mafia è la vecchiaia; i mafiosi sono veeeeecchi. la sicilia è malata di vecchiaia come la chiesa come la politica come la tv come l'italia come l'america. che tristezza farsi servire dai vecchi. bertinotti sei vecchio come berlusconi; siete vec-chi avete rot-to. smammare! sma-mma-re! questi parlano come se la vita li avesse illuminati e a noi ci devono dare sagge istruzioni no? ma l'illuminazione non li ha nemmeno sfiorati; non arrivano neanche a capire che a una certa età illuminazione è farsi da parte; si comportano come se dentro la testa avessero una soluzione a tutto. ma la soluzione non c'è. è zen. la vita è zen. abbiamo le migliori
università al mondo, ma davvero pensiamo che se c'era una soluzione i nostri non ci sarebbero arrivati? ho visto bertinotti a porta a porta la puntata con l'orologio del milan; ma che ci va a fare? su 56 milioni di cristiani di lingua italiana pensa di essere indispensabile? si lamentano che non li invitano sulla televisione e non si rendono neanche conto di essere anche antiestetici con i loro monologhi datati. lui è il piu' intelligente di tutti pero'. lui è la guida. sei contenta di me mamma? ti sono piaciuto in tv?? bravo! l'hai fatto proprio soffrire al berlusca. che ragazzo in gamba. è uno che sicuramente verrà fuori piano piano con gli anni. che volete; è ancora un giovanotto. non mettetegli fretta. contvo l'oppvessione capitalistva. ancora con stì cazzo d'anni '60? scommetto che all'epoca neanche si faceva le canne. basta guardarlo per capire che c'ha ancora il complesso della droga.


E QUA'.. SIGNORE E SIGNORI..MI VIENE FUORI QUELLA CATTIVERIA E QUELL'ODIO..CHE SOLO UN COMUNISTA HA..QUANDO PARLA DI BERLUSCONI..
SONO QUESTI I PERSONAGGI..(TRONCHETTI ECC) SU CUI DOVREMMO INDAGARE..SU CUI I MAGISTRATI DOVREBBERO FARE MILIONI DI INVESTIGAZIONI..
QUESTI CHE NESSUNO TOCCA..SOLO PERCHE' NON VANNO IN POLITICA..
I TRONCHETTI..I TANZI...I DE BENEDETTI... QUELLO DELLA CIRIO(EXLAZIO)
SU QUESTI DEVI INSISTERE GRILLO..
QUESTI SONO QUELLI CHE ..SIA CHE CI SIA BERLUSCONI O PRODI.SARANNO SEMPRE LA...A STUDIARE COME FREGARE AD OGNI ITALIANO I 10 CENTESIMI..A SFRUTTARE LA DEBOLEZZA MENTALE DEL CITTADINO MEDIO PER FARGLI PAGARE DI PIU'..HA SFRUTTARE L'IGNORANZA DI UN VECCHIETTO PER FARGLI STIPULARE CONTRATTI LADRESCHI..
QUESTI SONO I PEGGIO DI TUTTI..
DOVE SONO..CAZZO..I MAGISTRATI TANTO LIGI A MANDARE MILLE VOLTE LA GUARDIA DI FINANZA A BERLUSCONI<??
COMUNISTI..SINISTROIDI..RISPONDETE VOI...DALL'ALTO DELLA VOSTRA SUPERIORITA'...DOVE CAZZ..SONO I MAGISTRATI...PERCHE' QUESTI FANNO IL BELLO E IL CATTIVO TEMPO.E NESSUNO GLI TOCCA..
SI SOLO QUANDO HANNO RUBATO IL RUBABILE E ORMAI HANNO NASCOSTO I SOLDI IN QUALCHE STATERELLO SULLA LUNA..SOLO ALLORA LA MAGISTRATURA...SPRECA UN MILLESIMO DEL TEMPO PER INVESTIGARE,,..
QUESTA E L'ANOMALIA CARI...
MA COSA MI ILLUDO..DA GENTE TAAANTO SUDIATA..CHE ALLA FINE SI FA FREGARE DA TUTTI....ESTERI E NON...
VERGOGNATEVI....

pietro lascala 25.02.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE !!!

LA MOBILITAZIONE DEGLI ZOMBIE HA VINTO

DIEGO CUGIA: “ZOMBIE TORNA IN ONDA. RADIO 24 ERA E RIMANE LIBERA.”

O T T I M O ! ! !

Antonio amati Commentatore in marcia al V2day 25.02.06 16:41| 
 |
Rispondi al commento

siccome vanno tutti pazzi per il reality se non l'hanno capito prima possiamo dirglielo ora come preferiscono loro: tronchetti sei stato nominato


berlusconi sei stato nominato
fini sei stato nominato
casini sei stato nominato
gasparri sei stato nominato
bossi sei stato nominato
maroni sei stato nominato
calderoli sei stato nominato

piano piano ve ne dovreste andare
se non l'avete capito...


giorgia della seta 25.02.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seguitemi, mi rendo conto che non è facile per persone sane di mente:
- Marco Tronchetti Provera & C
*********************************

A pag. 11 la struttura di una holding “ società collegate tra loro”
|
| buona giornata.....a tutti
V
clik

Rickie Lee Jones 25.02.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@

FILIPPO MASIA

secondo me c'è un'ala psichiatrica di un ospedale, non so dove, che ha messo un PC nella sala ricreativa, e da lì alcuni si divertono a sfogare il proprio disagio patologico ossessivo in vari blog, chat, forum, fra cui questo - anzi, è proprio una terapia indicata dal primario_

te devi essere compagno di stanza di quel Rag. FILINOGE che ieri affermava l'inesistenza del Mercato e della Borsa cinesi, nonché che i cinesi sono ancora comunisti_

ALLORA
SICCOME LE COSE SCRITTE RESTANO

TE LO SCRIVO BELLO PAPALE PAPALE, con tanto di bolla_

L'ISLAM NON È UNA RELIGIONE PIÙ VIOLENTA DI ALTRE

SOLO CHE I POVERETTI VIVONO PERLOPIÙ IN REGIMI TEOCRATICI E ABBASTANZA DISPOTICI, E NON HANNO AVUTO NESSUNA CRITICA INTERNA, QUINDI SONO DIVERSI DALL'OCCIDENTE LIBERALE, LAICO_

I TERRORISTI SONO ARMATI E INCITATI DA FRANGE FONDAMENTALISTE, CHE IN PARTE HANNO INTERESSE ALLO SCONTRO, IN PARTE SEMBRANO MANIPOLATE_

MA C'È UNA PROPAGANDA ALLO SCONTRO ANCHE IN OCCIDENTE, SI BUTTA BENZINA SUL FUOCO, PERCHÉ EVIDENTEMENTE A QUALCUNO CONVIENE_
INFATTI QUANDO FU EMESSA LA FATWA A SALMAN RUSHDIE NON CI FU NESSUN RUMORE QUA A OCCIDENTE, E LA QUESTIONE SI SGONFIÒ DA SOLA_

LA LOTTA AL TERRORISMO NON SI FA CON LE GUERRE - SI FA CON CONCESSIONI POLITICHE E MIGLIORI CONDIZIONI SOCIO-ECONOMICHE - INFATTI IN IRLANDA IL TERRORISMO È QUASI SCOMPARSO E IN MEDIO ORIENTE È AUMENTATO (anzi in Iraq siamo alla guerra civile)_

L'ANTICO TESTAMENTO È VIOLENTO ALTRETTANTO QUANTO IL CORANO, A INTERPRETARLO ALLA LETTERA, MENO MALE CHE POI C'È STATA LA RIVOLUZIONE DI GESÙ DI NAZARETH, E LA "M E S C O L A N Z A" CON I VALORI EUROPEI, QUANDO GLI EBREI SONO EMIGRATI IN EUROPA_

E COMUNQUE CI SONO MIGLIAIA DI ATTI DEL GOVERNO ISRAELIANO CHE SONO VERI E PROPRI ATTI DI TERRORISMO (accidenti a chi è più grullo dei due)_

ESISTE ANCHE UN TERRORISMO CRISTIANO ma guarda un po' che strano eee – VEDI I.R.A. e E.T.A.

IO A CASA MIA AVEVO UNA BANDIERA PALESTINESE, MA NON HO MAI COMPRATO UNA KEFIAH (non so come si scrive), ANZI PRENDEVO PER IL CULO E DISCUTEVO CON I MIEI AMICI HIPPIES CHE CE L'AVEVANO TUTTI (era di moda), PERCHÉ È IL SIMBOLO DI UNA FAZIONE MOLTO AMBIGUA, QUELLA DI ARAFAT_

NON ESISTE NESSUNA INVASIONE MUSULMANA IN ITALIA, HANNO SEMPRE FATTO RICHIESTE LECITE – SE DOMANI UN MUSULMANO SUDANESE VOLESSE LA CONCESSIONE DI INFIBULARE SUA FIGLIA SAREI IL PRIMO A PRENDERLO A CALCI IN CULO_

PER ORA SIAMO NOI OCCIDENTALI CHE INVADIAMO COSTANTEMENTE LE LIBERTÀ DEI POPOLI MEDIO ORIENTALI, DA MOSSADEQ IN POI_

LA DELINQUENZA BASTA COMBATTERLA DURAMENTE, COME IN GERMANIA, FRANCIA, USA, AUSTRALIA_

INTEGRAZIONE NON SIGNIFICA APPIATTIMENTO DI UNA CULTURA SU UN'ALTRA, MA FUSIONE – ANCHE GLI ITALIANI, IRLANDESI, CINESI, EX SCHIAVI NERI, AVEVANO COMUNITÀ CHIUSISSIME NEGLI USA, MA NESSUNO SI È MAI SENTITO INVASO – POI SISONO INTEGRATI, PERCHÉ PER L'INTEGRAZIONE CI VOGLIONO GENERAZIONI_

Leonardo Migliarini 25.02.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(ANSA) - TARANTO, 25 FEB - Il sindaco di Taranto, Rossana Di Bello (centrodestra) e' stata condannata a 16 mesi per abuso d'ufficio e falsita' ideologica. Il processo riguardava l'affidamento da parte del Comune della gestione dell'inceneritore cittadino alla societa' Termomeccanica. I fatti si riferiscono a sei anni fa. Altri sei imputati, tra i quali il vicesindaco e alcuni assessori, sono stati assolti. La pena per la Di Bello e' stata sospesa, cosi' come l'interdizione dai pubblici uffici.

VOTATE DI PIETRO, SBATTIAMO IN GALERA QUESTI PARASSITI

Antonio amati Commentatore in marcia al V2day 25.02.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Beppe secondo me, al contrario di molti che dicono: "lascia perdere la politica", dovresti proporti come messaggero di realtà...Il tuo modo di esporre i fatti può si sembrare ironico, anzi lo è alla grande, muoio dalle risate..., ma io leggo nei tuoi occhi il rabbia di chi, come me si sente incapace di poter reagire, che sta fermo a notare le cose...non potendo fare altro che parlarne ad alta voce...Sei un grande...! opinionista...comicopinionista...ah, andare a S.Remo...non ti cambia la vita...continua COSI'
Il commento sul tronchetto...: questo dimostra quanto sia importante la tua opinione, non avevo idea di quanto potesse essere intrallazzato...ma per me è sempre e soltanto stato "IMPRENDITORE"

DANILO ZACCHINO 25.02.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Per dire quanto la nostra informazione e soprattutto i nostri informatori siano depravati, e Grillo sembra saperlo, vi invio una parte di un articolo trovato in rete. Solitamente quello che noi piccoli borghesi riusciamo a sapere é solo una piccola parte di quello che in realtá stá succedendo in realté... mi domando quindi quanto marcio sia in realtá il mondo dell'informazione...


La guerra ad Internet del Pentagono

Il Pentagono ha messo a punto un'intera strategia per controllare internet e il libero fluire delle informazioni. Il piano compare in un documento recentemente divenuto accessibile, “The Information Operations Roadmap”, che è stato consultato sotto la FOIA (Freedom of Information Act) e svelato in un articolo alla BBC.
Il Pentagono vede internet nei termini di un avversario militare che rappresenta una minaccia vitale alla sua affermata missione di dominio globale. Ciò spiega il linguaggio conflittuale del documento che parla di “combattere la rete”; sottintendendo che internet è l'equivalente di “un'arma del nemico".
Il Dipartimento della Difesa attribuisce un gran valore al controllo dell'informazione. Il nuovo programma esibisce la loro determinazione a stabilire i parametri della libertà di parola.
Il Pentagono reputa essenziale l'informazione per la manipolazione delle percezioni pubbliche e, pertanto, la considera un elemento cruciale per indurre il consenso alle politiche impopolari. Le recenti rivelazioni sui militari che hanno fatto propaganda nella stampa estera, dimostra l'importanza data al cooptare l'opinione pubblica.

Fonte: http://www.disinformazione.it

Saluti a tutti e grazie al Sig. Grilo.

-Claudio Cecchetti-

Claudio Cecchetti 25.02.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO,L'AMICO DI RICCI,DICE SEMPRE LE STESSE COSE!

Il tronchetto dell'infelicità nn ha tra le sue colpe
maggiori quella di possedere la Telecom avendo di fatto solo lo 0,8% del gruppo.
In Italia sono tanti a fare questo giochino da un bel po' di anni.Ed è cmq un segnale più generale di quanto la grande imprenditoria italiana nn sia disposta a sborsare e a rischiare i grandi capitali.
Nella fattispecie il tronchetto rilevò la Telecom ben consapevole degli introiti sicuri del canone (
anke se sarebbe meglio chiamarlo pizzo), ritoccandolo ed esigendolo da clienti schiacciati da un monopolio che nn ha più ragione d'esistere.
Grillo nn ha detto niente di nuovo.. questo j'accuse a tronchetti lo aveva già esternato nei suoi spettacoli, nn arricchendolo di nulla.
Allora mi pongo queste domande (sperando di far riflettere qualcuno):
1) Perchè Grillo nn rinnova queste accuse denunciando per esempio il mancato smembramento della gestione telefonica e le relative mancate (e vere) privatizzazioni del settore?
2) Perchè Grillo nn lega il punto precedente a ipotetiche ragioni politiche che permettono tutt'ora a quest'uomo di esigere a milioni di persone questo pizzo bimestrale,permettendogli anche(avendo la proprietà della rete telefonica) di esigere canoni stratosferici per i collegamenti a internet?
3) Perchè Grillo nn parla della partecipazione del tronchetto alla INTER FC, la quale con l'aiuto dei cittadini che pagano il canone telecom e la benzina (moratti) riesce miracolosamente ogni anno a ripianare i suoi debiti (l'anno scorso erano + o - 300mln d'euri)?

E' evidente che tronchetto nn è che un problema relativo a un sistema che gli permette d'agire in questo modo..ma mi chiedo perchè Grillo nn rinnova le sue accuse in tal senso,lui che in modo ipocrita resta invece un grande amico di Ricci e della sua tv nazional-popolare-rincoglionitrice.. dove la satira nn punge i potenti(dei 2 schieramenti).
Che siano entrambi fuori dal "sistema" e servi dello stesso in qualche modo?

matteo la torre 25.02.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!!!!

IL PERICOLO AVIARIA SI AGGIRA ANCHE NEL BLOG.
CERCATE DI NON VENIRE IN CONTATTO CON UN CERTO GIAMPIERO PUDDU (CHE IN SARDO SIGNIFICA UCCELLO).

HO LA CERTEZZA CHE NON TRATTASI DI SPECIE STANZIALE MA CHE SIA SOLITA MIGRARE DAI PAESI DELL'EX UNIONE SOVIETICA.

Filippo Masia 25.02.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE!!!E UN SALUTO A TUTTI GLI AMICI DI QUESTO UNICO STRUMENTO DI LIBERTA!
VI RACCONTO UN PICCOLO EPISODIO CHE MI E'SUCCESSO IERI CON LA TIM(TROPPO I MIGLIORI!)MI RECO IN UN NEGOZIO "IL TELEFONINO"PER FARE UNA RICARICA CHIAMATA "TIM WEB RECHARGE"COSTO 25EURO
PAGO E VADO A CASA PER CONNETTERMI AD INTERNET (NON AVENDO LA RETE FISSA)TRAMITE UN CEL.UMTS.
AVENDO GIA'UTILIZZATO QUESTO TIPO DI OFFERTA MI ACCINGO A CONNETTERMI MA NON RIESCO.CONTATTO IL 119 E MI DICONO CHE HO CREDITO ZERO SULLA SCHEDA E CHE DEVO FARE UNA RICARICA MINIMA PER POTER USUFRUIRE DEL SERVIZIO GIA PAGATO DI 25 EURO.TENGO A PRECISARE CHE CON QUELLA SCHEDA NON FACCIO MAI TELEFONATE PERCHE' LA UTILIZZO SOLO PER QUESTO TIPO DI CONNESSIONE QUINDI STUPITO,FACCIO UNA RICARICA DI 5 EURO.MA QUANDO PROVO A SENTIRE IL CREDITO CHIAMANDO IL 4916 MI DICE CHE SONO ANCORA A ZERO CREDITO!CHIEDO SPIEGAZIONI AL 119 E MI DICONO CHE SONO SOTTO DI 30 EURO!!!!SPIGANDOMI CHE NELL'ULTIMA CONNESSIONE AVEVO SUPERATO LA SOGLIA DEL CONTRATTO CHE SCADEVA ALLE 24 DEL 8/2/2006.CON TUTTA LA BUONA FEDE IO HO CHIESTO: MA NON SAREBBE CORRETTO DISCONNETTERE L'UTENTE O MANDARE UN SMS SUL CEL,AVVISANDO CHE LA PROMOZIONE VA RINNOVATA ANZICHE' FARE BRUCIARE 30 EURO IN 10 MINUTI DI CONNESSIONE?O COMUNQUE PRENDERTI 25 EURO DI QUESTA OFFERTA CHE TU NON PUOI UTILIZZARE SE PRIMA NON SALDI IL DEBITO? IN CONCLUSIONE DOPO AVER CONTATTATO PIU' VOLTE IL 119 TROVO UNA CORTESE OPERATRICE TELEFONICA "ELENA BOLOGNA 02" CHE CON LA SUA BUONA VOLONTA'MI HA AZZERATO IL DEBITO E AGGIORNATO IL CREDITO DELLA MIA SCHEDA CON I 5 EURO DI RICARICA.ANCORA UNA VOLTA GLI STRANI MODI DI GESTIRE I SERVIZI DELLA TELEFONIA VENGONO RISOLTI DA PERSONE CHE CON LA BUONA VOLONTA'TAMPONANO LE POCO CHIARE REGOLE DI GESTIONE DI TELEFONIA MOBILE!!!!!!!
CARO BEPPE CI VEDREMO NEL TUO SPETTACOLO DI BOLOGNA IL 7/3/06!

PIERLUIGI CIANCIOTTA 25.02.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento

"Ma il presidente di Telecom Italia,quanto possiede di questa azienda? E’ un pochino di più dello 0,8%."

Bene io direi che in altre nazioni più che parlare di capitalismo straccione si parlerebbe di Telecom come una Public Company ad azionariato diffuso. Si potrebbe certamente dire che i piccoli azionisti non si rendono conto del loro potere. Se si unissero insieme potrebbero smontare il sistema delle scatole cinesi del Tronchetto. Ma non parliamo di capitalismo straccione altrimenti facciamo solo la figura di chi ulula alla luna, facciamo proposte e non solo lamenti.

giacomo lorenzetti 25.02.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo;
ho un piccolo ristorante in provincia di Bologna. La mia attività risente della crisi generalizzata come tante altre attività. Ho quindi pensato di impiegare alcune ore della mia giornata in un'altra occupazione. Prima ho fatto il lattoniere e ora mi è stato proposto di fare il MEDIATORE. Sebbene interessante ho scoperto di non potermi iscrivere all'albo, essendo il titolare di una azienda. Conflitto di interessi. Se ho un ristorante non posso fare il mediatore, se ho tre televisioni, una compagnia di assicurazioni, una squadra di calcio ecc, ecc ,ecc posso fare il presidente del consiglio?
Cerco risposte.

Giacomo Garavelli 25.02.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO,L'AMICO DI RICCI,DICE SEMPRE LE STESSE COSE!

Il tronchetto dell'infelicità nn ha tra le sue colpe
maggiori quella di possedere la Telecom avendo di fatto solo lo 0,8% del gruppo.
In Italia sono tanti a fare questo giochino da un bel po' di anni.Ed è cmq un segnale più generale di quanto la grande imprenditoria italiana nn sia disposta a sborsare e a rischiare i grandi capitali.
Nella fattispecie il tronchetto rilevò la Telecom ben consapevole degli introiti sicuri del canone (
anke se sarebbe meglio chiamarlo pizzo), ritoccandolo ed esigendolo da clienti schiacciati da un monopolio che nn ha più ragione d'esistere.
Grillo nn ha detto niente di nuovo.. questo j'accuse a tronchetti lo aveva già esternato nei suoi spettacoli, nn arricchendolo di nulla.
Allora mi pongo queste domande (sperando di far riflettere qualcuno):
1) Perchè Grillo nn rinnova queste accuse denunciando per esempio il mancato smembramento della gestione telefonica e le relative mancate (e vere) privatizzazioni del settore?
2) Perchè Grillo nn lega il punto precedente a ipotetiche ragioni politiche che permettono tutt'ora a quest'uomo di esigere a milioni di persone questo pizzo bimestrale,permettendogli anche(avendo la proprietà della rete telefonica) di esigere canoni stratosferici per i collegamenti a internet?
3) Perchè Grillo nn parla della partecipazione del tronchetto alla INTER FC, la quale con l'aiuto dei cittadini che pagano il canone telecom e la benzina (moratti) riesce miracolosamente ogni anno a ripianare i suoi debiti (l'anno scorso erano + o - 300mln d'euri)?

E' evidente che tronchetto nn è che un problema relativo a un sistema che gli permette d'agire in questo modo..ma mi chiedo perchè Grillo nn rinnova le sue accuse in tal senso,lui che in modo ipocrita resta invece un grande amico di Ricci e della sua tv nazional-popolare-rincoglionitrice.. dove la satira nn punge i potenti(dei 2 schieramenti).
Che siano entrambi fuori dal "sistema" e servi dello stesso in qualche modo?

matteo la torre 25.02.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti sei dimenticato la (vecchia) storia delle stock-options, grazie alle quali il nostro capitano d'industria intascò,mi sembra, qualcosa come 500 mln di vecchie lire vendendo un pezzo della Pirelli. Eppure continuano a fargli fare conferenze sulla conduzione d'impresa! Il nostro capitalismo è,storicamente,"straccione", ma mi sembra che siano sempre meno gli Italiani che si ribellano alla sua ideologia, e quei pochi che lo fanno sono ormai considerati terroristi. Comunque, resistere!

roberto bozzi 25.02.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento

RENDIAMOCI CONTO...

Il tronchetto dell'infelicità nn ha tra le sue colpe
maggiori quella di possedere la Telecom avendo di fatto solo lo 0,8% del gruppo.
In Italia sono tanti a fare questo giochino da un bel po' di anni. Ed è cmq un segnale più generale di quanto la grande imprenditoria italiana nn sia disposta a sborsare e a rischiare i grandi capitali.
Nella fattispecie il tronchetto rilevò la Telecom ben consapevole degli introiti sicuri del canone (
anke se sarebbe meglio chiamarlo pizzo), ritoccandolo ed esigendolo da clienti schiacciati da un monopolio che nn ha più ragione d'esistere.
Grillo nn ha detto niente di nuovo.. questo j'accuse a tronchetti lo aveva già esternato nei suoi spettacoli, nn arricchendolo di nulla.
Allora mi pongo queste domande (sperando di far riflettere qualcuno):
1) Perchè Grillo nn rinnova queste accuse denunciando per esempio il mancato smembramento della gestione telefonica e le relative mancate (e vere) privatizzazioni del settore?
2) Perchè Grillo nn lega il punto precedente a ipotetiche ragioni politiche che permettono tutt'ora a quest'uomo di esigere a milioni di persone questo pizzo bimestrale,permettendogli anche (avendo la proprietà della rete telefonica) di esigere canoni stratosferici per i collegamenti a internet?
3) Perchè Grillo nn parla della partecipazione del tronchetto alla INTER FC, la quale con l'aiuto dei cittadini che pagano il canone telecom e la benzina (moratti) riesce miracolosamente ogni anno a ripianare i suoi debiti (l'anno scorso erano + o - 300mln d'euri)?

E' evidente che tronchetto nn è che un problema relativo a un sistema che gli permette d'agire in questo modo.. ma mi chiedo perchè Grillo nn rinnova le sue accuse in tal senso,lui che in modo ipocrita resta invece un grande amico di Ricci e della sua tv nazional-popolare-rincoglionitrice.. dove la satira nn punge i potenti(dei 2 schieramenti).
Che siano entrambi fuori dal "sistema" e servi dello stesso in qualche modo?

matteo la torre 25.02.06 15:54| 
 |
Rispondi al commento

io comunque sto sul Blog tutti i giorni a dire che l'Islam NON È TERRORISMO

Leonardo Migliarini 25.02.06 14:26 |

-------------


TU SEI QUI NEL BLOG ADIRE CHE L'ISLAM NON E' TERRORISMO ACCUSANDO RATZINGHER.

RATZINGHER HA DIFESO LA RELIGIONE DELL'ISLAM QUANDO HA DETTO CHE NON SI PUO' USARE LA RELIGIONE COME PRETESTO PER COMPIERE EFFERATEZZE.

QUANDO TI VEDREMO LANCIARE ACCUSE A CHI REALMENTE FOMENTA QUESTA BARBARIE? SE NON SAI CHI SONO TI POSSO DARE UNA MANO IO:

HANNO IL TURBANTE E LUNGHE BARBE, TEMONO DI PERDERE POTERE, NON RAPPRESENTANO I SENTIMENTI DEL VERO ISLAM E SONO PERSONAGGI USCITI DAL PEGGIOR MEDIOEVO OSCURANTISTA. TI BASTA COME AIUTINO?

Filippo Masia 25.02.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo stanno facendo passare sotto silenzio.
Nessuna agenzia di stampa ha dato il comunicato. Ed è gravissimo.
CIAMPI HA FIRMATO.

Se avete amici giornalisti, se potete comunicarlo

DIFFONDETE QUESTO COMUNICATO il più possibile !!

DA ANTIPROIBIZIONISTI.IT


ROMA, 25 febbraio 2005 - Apprendiamo da fonti autorevoli che il Presidente della Repubblica ha promulgato il testo di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2005, n. 272, recante «misure urgenti per garantire la sicurezza ed i finanziamenti per le prossime Olimpiadi invernali, nonché la funzionalità dell'Amministrazione dell'interno. Disposizioni per favorire il recupero di tossicodipendenti recidivi», approvato in via definitiva dalla Camera dei Deputati l'8 febbraio 2006.

Lo conferma un servizio di TV7 (settimanale di approfondimento del TG1, principale testata giornalistica del servizio pubblico) andato in onda intorno alle 23:45 di ieri sera, all'interno del quale si annuncia anche l'imminente pubblicazione del provvedimento (entro 7 giorni) sulla Gazzetta Ufficiale.

La notizia, pur essendo di capitale importanza, non ha finora trovato alcuno spazio e non è stata diffusa da nessun altro organo di informazione, nemmeno tra le agenzie di stampa, passando in tal modo del tutto inosservata.

Del definitivo via libera da parte di Ciampi non vi è traccia neppure sul sito internet del Quirinale, aggiornato al 16 febbraio.

Ancora una volta dobbiamo constatare come, da parte delle più alte cariche dello Stato, non soltanto si faccia strage delle norme e dei principi costituzionali, ma anche e soprattutto come ciò avvenga in maniera del tutto irrispettosa della dignità propria di tali istituzioni, spoglia da ogni ufficialità, in punta di piedi, con un atteggiamento che lascia trasparire quasi un senso di vergogna più che una forma di discrezione.

Tutto ciò ci rattrista e ci preoccupa non poco. Il Presidente della Repubblica ha deciso di non ascoltare

Lisa muro 25.02.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE, NON BUTTARTI IN POLITICA! MA VAI AL FESTIVAL DI SANREMO! FARESTI FELICI TUTTI NOI CHE TI SEGUIAMO!

Dennis Dalle Mura 25.02.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Tronchetti Provera è lì...e ci resterà. Magari a capo di qualcos'altro. In qualche modo, glielo abbiamo dato noi, questo potere. A lui, e a tutti gli altri.

Per non pensarci troppo su, mentre riflettiamo come toglierci dalle palle tutto sto casino (possiamo sapete? BASTA volerlo....)
venite a trovarmi su:

senzafreni2lavendetta.ilcannocchiale.it

...varie ed eventuali. e potete anche partecipare al mio esperimento editoriale. (trovate tutto in homepage)

Suerte

Emilia Urso Anfuso 25.02.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE SEI FORTE!

DAMMI RETTA: NON BUTTARTI IN POLITICA, MA VAI AL FESTIVAL DI SENREMO! SEI TUTTI NOI!

Dennis Dalle Mura 25.02.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RENDIAMOCI CONTO...

Il tronchetto dell'infelicità nn ha tra le sue colpe
maggiori quella di possedere la Telecom avendo di fatto solo lo 0,8% del gruppo.
In Italia sono tanti a fare questo giochino da un bel po' di anni. Ed è cmq un segnale più generale di quanto la grande imprenditoria italiana nn sia disposta a sborsare e a rischiare i grandi capitali.
Nella fattispecie il tronchetto rilevò la Telecom ben consapevole degli introiti sicuri del canone (
anke se sarebbe meglio chiamarlo pizzo), ritoccandolo ed esigendolo da clienti schiacciati da un monopolio che nn ha più ragione d'esistere.
Grillo nn ha detto niente di nuovo.. questo j'accuse a tronchetti lo aveva già esternato nei suoi spettacoli, nn arricchendolo di nulla.
Allora mi pongo queste domande (sperando di far riflettere qualcuno):
1) Perchè Grillo nn rinnova queste accuse denunciando per esempio il mancato smembramento della gestione telefonica e le relative mancate (e vere) privatizzazioni del settore?
2) Perchè Grillo nn lega il punto precedente a ipotetiche ragioni politiche che permettono tutt'ora a quest'uomo di esigere a milioni di persone questo pizzo bimestrale,permettendogli anche (avendo la proprietà della rete telefonica) di esigere canoni stratosferici per i collegamenti a internet?
3) Perchè Grillo nn parla della partecipazione del tronchetto alla INTER FC, la quale con l'aiuto dei cittadini che pagano il canone telecom e la benzina (moratti) riesce miracolosamente ogni anno a ripianare i suoi debiti (l'anno scorso erano + o - 300mln d'euri)?

E' evidente che tronchetto nn è che un problema relativo a un sistema che gli permette d'agire in questo modo.. ma mi chiedo perchè Grillo nn rinnova le sue accuse in tal senso,lui che in modo ipocrita resta invece un grande amico di Ricci e della sua tv nazional-popolare-rincoglionitrice.. dove la satira nn punge i potenti(dei 2 schieramenti).
Che siano entrambi fuori dal "sistema" e servi dello stesso in qualche modo?

matteo la torre 25.02.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/79.

I post di altri blog che fanno riferimento al post L'Industriale:

» ma il wireless? da terramadre
chiaramente prendo per buone le notizie che beppe ci ha dato, ma la domanda che mi pongo riguarda un altro argomento: il wireless. come mai siamo molto indietro rispetto a questa tecnologia ? mi verrebbe da dire che chi esercita un potere ancora mono... [Leggi]

25.02.06 13:22

» Collegamento Wireless per tutti da The Greenhouse Effect!
Uno dei target di questo blog è quello di consigliare agli utenti vari metodi, possibilmente sperimentati dal sottoscritto, che possono aiutare a risparmiare qualcosa, andando contro alle varie ipocrisie offerte e acclamate in questa società. Molti ... [Leggi]

25.02.06 15:38