14 Marzo 2006

Bondi-Superciuk

bondi-superciuk1.jpg

Bondi-Superciuk, dopo la celebre poesia dedicata all’elefantino per il suo compleanno:

“A Silvio
Vita assaporata
Vita preceduta
Vita inseguita
Vita amata
Vita vitale
Vita ritrovata
Vita splendente
Vita disvelata
Vita nova”

pubblicata su Vanity Fair , ha colpito ancora!

In preda a delirio alcolico ha inviato una lettera densa di significati pastorali a 25.000 parroci italiani in occasione delle elezioni.

"È, questo, il nostro modo di impegnarci per testimoniare la nostra fede. La prego di voler accogliere questo piccolo pensiero, la nostra semplice brochure, come un modo per condividere l'impegno difficile per l'affermazione della Verità Cristiana nella nostra società e nel tempo che ci è dato di vivere. Con questi sentimenti e pensieri voglia ricevere i miei più affettuosi saluti. Con viva cordialità. Suo devotissimo".
Sandro Bondi

Queste le parole di accompagnamento di Superciuk all'opuscolo: "I frutti e l'albero. Cinque anni di governo Berlusconi letti alla luce della dottrina sociale della Chiesa" inviato ai parroci italiani. Una brochure che elenca i provvedimenti in favore della Chiesa in questi anni, come la legge per la regolarizzazione degli insegnanti di religione, la legge per gli oratori, l'abolizione dell'Ici per gli enti ecclesiastici e non profit, la battaglia per il riferimento alle radici cristiane dell'Europa e la difesa del crocifisso nelle scuole.
E inoltre la legge per la fecondazione assistita, la nuova legge contro la droga, le missioni di pace nel mondo in Iraq, Afghanistan, Kosovo, l'indagine conoscitiva sulla legge 194 sull'aborto.

Un parroco gli ha risposto a nome della categoria rispedendo al mittente l'opuscolo.

"Signor Bondi,
sono abituato a dare alle parole il loro peso per cui a chiamarla "onorevole" dovrei coartare la mia coscienza.
Ho ricevuto l'inverecondo opuscolo che lei, immagino, ha inviato a tutte le parrocchie d'Italia.
Glielo restituisco senza nemmeno sfogliarlo e le ricordo che le parrocchie non sono discariche di rifiuti né postriboli nei quali si possa fare opera di meretricio.
Abbiamo una nostra dignità, noi sacerdoti, e non siamo usi a svendere per un piatto di fagioli il nostro patrimonio religioso, culturale, sociale ed umanistico che voi in cinque anni di malgoverno avete dilapidato.
Avete fatto razzia di tutto. Avete dissestato la finanza pubblica, avete ridotto alla fame gli enti locali da una parte e foraggiato, dall'altra, gli enti ecclesiastici cercando di comprarvi il nostro silenzio se non addirittura la nostra compiacenza.
Avete popolato il Parlamento di manigoldi, ladri e truffatori. Di 23 parlamentari condannati in via definitiva più della metà (13 per la precisione) fanno parte del vostro gruppo. Avete fornicato con il razzismo della Lega e con il fascismo di Rauti. Con voi i ricchi sono diventati più ricchi ed i poveri più poveri. Il vostro "Capo" in cinque anni ha quadruplicato il suo patrimonio, mentre le aziende del Paese andavano in crisi. Solo l'elettromeccanica, nell'ultimo quadrimestre del 2005, ha perso il 7,1% del suo fatturato.
I nostri pensionati, da qualche anno in qua, non solo non riescono più ad accantonare un soldo, ma hanno incominciato a rosicchiare il loro già risicati risparmi.
Avete speso energie e sedute-fiume in Parlamento per difendere a denti stretti le "vostre" libertà mentre il Paese rotolava al 41° posto quanto a libertà di stampa e pluralismo di informazione, dopo l'Angola.
Avete mercificato i lavoratori e ipostatizzato le merci.
Si tenga pure, signor Bondi, la sua presunzione di coerenza con la "dottrina sociale della Chiesa". Noi preti vogliamo tenerci cara la libertà di lotta e di contestazione contro la deriva liberista e populista della vostra coalizione".

Aldo Antonelli (parroco) - Antrosano

Ps: Superciuk per la sua fama nel mondo degli appassionati di fumetti e non è quasi più famoso di Alan Ford. È il mitico Robin Hood al contrario, che ruba ai poveri per dare ai ricchi. La sua arma è la fiatata alcolica, che l'eroe alimenta in un primo momento con del barbera di pessima qualità e poi con un mix micidiale, i terribili pomodori cipollati. Superciuk, il vendicatore grasso e mascherato, nella vita borghese è uno spazzino perennemente soggetto alle angherie della compagna (da Wikipedia).

Postato da Beppe Grillo il 14.03.06 16:10 | |
Scrivi | Trackback

 

Commenti  

Voglio farvi una domanda: secondo voi quante probabilità c'erano che la polizia di Londra decidesse nel 2005 di fare una esercitazione antiterrorismo, immaginando degli attacchi con esplosivi piazzati proprio nelle stesse stazioni in cui poi gli attacchi sono realmente avvenuti, nello stesso giorno e alla stessa identica ora? La risposta è semplice: le stesse probabilità che c'erano, nel 2001, che la difesa aerea americana e la CIA decidessero di simulare un attacco a palazzi e grattacieli, con aerei civili dirottati, proprio nel giorno e nell'ora in cui i veri attacchi sono avvenuti...
Non ci credete?
E' tutto documentato sul mio sito, su www.xander.it/verità11settembre.htm e su http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3048

Alberto Lupo 12.05.06 16:44 | Rispondi al commento |


Al Vaticano paghiamo l'acqua, noi paghiamo l'ICI e loro no, neanche per gli immobili adibiti ad uso commerciale. Strutture anche comunali, alberghi e pensioni ecc. che bello! Inoltre, hanno la corsia preferenziale per avere prestiti per ristrutturazioni fino al 70% presso le Banche ovviamente a condizioni supervantaggiose. Non ci dovrebbe essere la crisi delle vocazioni visto il trattamento. Questa uguaglianza di trattamento forse non è stata nè capita nè spiegata da una campagna elettorale fatta male oltre che strillata. Capisco che bisogna essere tutti proni, ma lo Stato, quello vero, dovrebbe affermare la propria laicità anche per considerare i cittadini tutti uguali a prescindere da idee e credo praticati. In questo modo molti cittadini non vengono rispettati, ma tanto non se ne sono accorti. In compenso, a volte a fare i furbetti la furbizia torna indietro come s'è visto da questa legge elettorale confusa che neanche chi l'ha fatta ne ha capito l'effetto boomerang e 'sto voto agli italiani all'estero decisivo, che ha sorpreso chi li voleva poveri ignoranti fermi al saluto fascista. CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE TEMPESTA, ricordatevelo, tutti, anche i vincitori - si fa per dire.

roberta ratti 16.04.06 10:31 | Rispondi al commento |


Dovrò farmi prete,credo nel 2007,se ancora ci sarà in me la vocazione.
Sono anni che mi chiedo cosè veramente la vocazione ma cedetemi non trovo la risposta.
mi piaccino gli uomini ed in particare c 'è ne uno bellissimo.
siccome molti seminaristi sono come me mi dovrò consolare con uno di loro.

elia sales 15.04.06 18:24 | Rispondi al commento |
Discussione


Quello che tutti hanno letto si può commentare da solo...forza mons.Aldo Antonelli!!!

Stefano Zane 15.04.06 10:42 | Rispondi al commento |


Cari amici,
scusatemi se forse vado fuori tema, ma non posso fare a meno di esprimermi:

Il recente “bon mot” di Berlusconi (consentitemi di non chiamarlo “onorevole”, il termine non gli si addice) mi ha offeso ancora una volta, ma non me ne risento più di tanto, considerato che ormai da anni, con toni denigratori, mi definisce “komunista”, mi dice che sono un fesso perché pago le tasse, ed ultimamente mi ha detto che la mia esistenza, per il mio Paese, è stata solo una palla al piede...
Quello che più mi ha scandalizzato, invece, sono stati i calorosi applausi che quella platea ha tributato a quelle tristi volgarità.
Un pubblico attento, serio e dignitoso avrebbe accolto quelle scurrilità con un silenzio di gelo, e non le avrebbe accettate nemmeno quale “ironia rozza ma efficace”.
Quegli spettatori plaudenti hanno dimostrato di essere un’accolita di bottegai, magliari, mafiosi, mezzani, osti e pizzicaroli, sicuramente convinti forzitalioti, fra i quali tali elementi non mancano.
E Berlusconi, al loro cospetto, ha dimostrato di trovarsi a suo agio, avendone lo stesso spessore morale e lo stesso livello culturale.
Spero che qualche adepto di Berlusconi - numerosi su questo blog - vorrà replicare.
Cordiali saluti.
Roberto Sega

roberto sega 06.04.06 22:48 | Rispondi al commento |


bellissimo sito

brunilde brun 04.04.06 11:57 | Rispondi al commento |


salve, a voi tutti volevo annunciare che ho scoperto a cosa è dovuto il boom delle rotonde in italia: CI METTONO SOPRA SPOT PUBBLICITARI!!!se infatti vi capiterà di passare in quel di vigevano (pv) vedrete una rotonda con tanto di mega impianto cartellonistico della portmoka...
thomas

thomas colombo 29.03.06 11:41 | Rispondi al commento |


"Perché Silvio non ride più": in aggiunta a quello che dicono di noi all'estero, c'è un altro fattore (negativo, tanto per cambiare) che mi fa vedere nero anche se per natura non sono certo pessimista. Si tratta dell'obiettiva eterogeneità politica e di impostazione dell'Unione. Forse Bertinotti si è accorto della stupidaggine che ha fatto quando ha dato una spallata al governo Prodi, ma nell'Unione (che considero il male minore, prontissimo a riconoscere i suoi meriti se ci saranno, come spero ardentemente), ma ho paura che lo sperabilmente imminente nuovo governo Prodi avrà difficoltà anche interne a realizzare i cambiamenti indispensabili a tenere a galla la nostra povera Italia.
Che Dio ce la mandi buona!!
Quanto a "recuperare" fondi dai pochi o tanti che hanno partecipato al festino di questi ultimi anni, il principio sarebbe buono: ma in Italia non siamo mai nemmeno riusciti a recuperare alla collettività i beni sequestrati a mafiosi e briganti condannati in via definitiva - e come possiamo pensare di prevalere su gente che ha stuoli di Azzeccagarbugli (anche loro partecipanti al festino) al loro servizio?
Certo basterebbe ripristinare le impostazioni di fondo di dieci anni fa e mettere sotto il microscopio Mediaset, per dare una robusta boccata di ossigeno alle finanze del Paese; ma, di nuovo, chi potrebbe effettivamente cimentarsi in un'improba impresa del genere con qualche probabilità di riuscita?

Gian Giuseppe Santillo 28.03.06 21:15 | Rispondi al commento |


Sul numero di “Diario” del 17/03/06 potete leggere la lettera scritta dal Presidente di Pax Christi, Monsignor Tommaso Valentinetti che, dopo aver ricevuto l’opuscolo “I frutti e l’albero, cinque anni di governo Berlusconi letti alla luce della dottrina sociale della Chiesa”, ha ritenuto opportuno rispondere con una lettera aperta indirizzata all'on. Sandro Bondi. Riporto quanto possibile nel blog.

[...] Non possiamo nascondere lo stupore o meglio, la nostra indignazione, non perché lei ci ha inviato pubblicità elettorale, cosa legittima e che molti fanno, ma per aver avuto l’ardire di affermare che molti provvedimenti dell’attuale governo sono in “forte consonanza con la dottrina sociale della Chiesa”. Si potrebbe e si dovrebbe discutere a lungo delle scelte di questo governo ben più disinvolte di quelle indicate nell’opuscolo come fedeli alla Dottrina Sociale della Chiesa…
E facciamo solo alcuni esempi. Le leggi ad personam, il mancato provvedimento per i detenuti (nonostante le 26 interruzioni con applausi durante l’intervento di Giovanni Paolo II in Parlamento che chiedeva un atto in quella direzione), impoverimento di molte persone, legge Bossi-Fini (più repressiva che altro: dalla relazione della Corte dei conti per l’anno 2004, le spese per “misure di sostegno” risultano pari a 29.078.933 euro contro i 115.467.102 euro per quelle di contrasto, fra cui rientrano i costi per i cosiddetti CPT - Centri di permanenza temporanea), il mancato sostegno alla cooperazione internazionale (siamo l’ultimo tra i Paesi donatori Ocse, con lo 0,15% del PIL per il 2005), la riduzione drastica del Fondo per lo sminamento umanitario, l’incremento inarrestabile delle spese militari (una spesa pari a 478 dollari pro-capite annui, a fronte di appena 545 euro per stato sociale, contro i 1.558 di media Ue), il sostegno alla guerra in Iraq motivata con continue menzogne, il tentativo di modificare la legge 185 e di impedire il controllo parlamentare del commercio delle armi [...]

Ugo Pretto 28.03.06 13:55 | Rispondi al commento |


BONDI, DI’ QUALCOSA DI CRISTIANO

Non abbiamo apprezzato la sua lettera né nel tono, né nel contenuto. Siamo abituati da tempo a partecipare alla vita politica al di fuori degli schieramenti precostituiti, e a valutare le azioni più che le dichiarazioni.
Se poi le dichiarazioni sono contenute in 25.000 opuscoli in carta patinata, ci chiediamo se una sola opera di carità non sarebbe stata più meritoria di tanto dispendio inutile.
Non le sembra, onorevole, di assomigliare al fariseo che vanta la propria fede DOC? E non ha ancora capito che il posto che il fariseo si guadagna non è propriamente nell’alto dei cieli?
Tutto il suo compitino ci pare da bocciare; ma il paradosso è che lei ascriva la partecipazione alle missioni militari, non proprio e non sempre pacifiche, alla dottrina sociale della Chiesa.
La preghiamo dunque di smettere l’ipocrisia, visto che i numeri dell’impegno a favore del terzo mondo non fanno certo onore al Governo che lei cerca di imbellettare, e le restituiamo dunque tale subdolo e menzognero mezzo di propaganda elettorale.


Gruppo Comunicazione e Cultura
Parrocchia S. M. Assunta
Palo del Colle (Ba)

Gruppo Comunicazione e Cultura 28.03.06 09:55 | Rispondi al commento |
Discussione


Carissimo Beppe, ti prego di dare visibilità alla nostra vicenda
Mi preme ricordare la vicenda di trenta famiglie di Roma sfrattate(tra cui la mia). La documentazione è già stata inviata più volte in allegato. Queste famiglie dopo una vita trascorsa in immobili ex I.N.A. (Istituto Nazionale Asssicurazioni) avevano avuto assicurazioni dall'istituto che le case sarebbero state vendute alle persone che le abitano da decenni e decenni. Stranamente, sono state vendute a Tronchetti Provera, il quale, a sua volta le ha rivendute ad otto società(scatole cinesi?). Ora vogliono sfrattare gli attuali inquilini, oppure venderle a 10.000 euro al mq. ( impossibile comprare ) dopo aver tolto loro il diritto di prelazione. Quindi gli stessi vedono svanire il loro diritto di comprare la casa, alle condizioni che l’I.N.A. e la stessa Pirelli avevano assicurato.Beffa delle beffe, hanno ricevuto l'avviso di sfratto. Sappiamo che la cosa sta particolarmente a cuore, in quanto trattasi di diritti calpestati, della salute e della tranquillità di persone ultra ottantenni che vi abitano, aprendosi grosse problematiche per tutti i nuclei familiari formatisi nel corso degli anni .Confidiamo in un interessamento alla vicenda, affinchè trionfi la giustizia. Il problema siconoscebene, ma essere sfrattati per motivi speculativi è un grave delitto.
invio mie cordialità

eros boffi 27.03.06 20:10 | Rispondi al commento |


assolutamente vergognoso!!!!

il parroco è stato MITICO!

tommy ToM 24.03.06 20:37 | Rispondi al commento |


Ma Bondi che cos'e'? Da dove viene? E' un deficiente? Allora bisogna denunciare Berlusconi per sfruttamento di un poverino incapace di intendere e di volere! E' una gallina rincretinita? Allora ha il virus dei polli! Insomma questi scherzi della natura dove li trovano? Nell'area 54? Calderoli che cos'e'? Un escremento impazzito? Come mai ha il dono della parola? E' un miracolato? Mi rivolgo a tutti soprattutto a quelli che hanno paura della loro ombra o si nascondono dietro un dito, ma si proprio loro i "MODERATI". Forza , prendete un po' di coraggio, che i bambini non ve li mangiano i comunisti ma i vescovi e i cardinali pedofili, su non abbiate paura, avete vissuto una vita sommersi dalle cazzate e dalle bugie! Su, tirate fuori i coglioni e il 9 aprile questa marmaglia informe e deforme rispediamola nel loro mondo perchè il sole della democrazia e dell'intelligenza non li riscalderà mai!!!!!

mario cacciani 23.03.06 13:08 | Rispondi al commento |
Discussione


@ Gianni Silva
Oh...m disp k dal mio modo di scrivere (cm lo hai definito?) "esse-emme-essiano" tu riesca a capire che tipo di persona io sia o qnt esperienza di vita io possa avere(ti assicuro k la quantità di esperienze nn si contano con l'età!Capita di farle e basta!)..m disp xkè denota il tuo modo superficiale di conoscere le persone e, conseguentemente, le cose k ti circondano..forse è x qst k continui a dar il tuo voto a Berlusconi!Cmq sei tu k puoi cambiar canale (c'è Mediaset, k vuoi di +??), qnd sulla Rai dan programmi k nn t piacciono! Sai, vorrei sapere dove sia la mia maleducazione e/o goffagine(ah, grazie cmq x i complimenti!): credo k le critiche, se costruttive, migliorano la vita: sto ancora aspettando le tue, xkè x ora m hai solo offeso! Cmq nn m riferivo alla tua persona, infatti ho detto "vigliaccamente" x i modi k hai avuto, nn xkè sei vigliacco: nn t conosco di persona, nn posso sapere..ma forse tu qst sottigliezza nn la cogli, oppure hai la cosiddetta "coda di paglia"!
Ah.. mi lusinga VERAMENTE il fatto k hai definito "minacce" le mie parole: non credevo k i commenti di una qualunque cm sn io, scritti su una pagina web, fossero tanto importanti da poter essere definiti tranquillamente con un termine così forte..GRAZIE xkè qst vuol dire k gli hai dato importanza! ;)

Giorgia Di Tommaso 22.03.06 18:51 | Rispondi al commento |
Discussione


APERTURA BLOG DEDICATO ALLE PROPOSTE:
Come preannunciato, in attesa che Beppe (che ovviamente ha un sacco da fare...) apra un'iniziativa dal TITOLO: PROPOSTE per migliorare la scelta tra il MARCIO E LA MUFFA...
Chi vuole, può iniziare a lasciare un contributo di come vorrebbe migliorare le cose sul BLOG creato ad hoc....

http://grillacci.blogspot.com/

Grazie ogni commento è benvenuto SENZA NESSUNA CENSURA... o preferenza

Franco Marese 22.03.06 17:21 | Rispondi al commento |
Discussione


ma sto parroco sa tutto....non ha proprio altro da fare?

luca luca 22.03.06 16:36 | Rispondi al commento |
Discussione


PROPOSTA @Grillo e A TUTTO IL BLOG.
Cari tutti, qui si stanno stabilendo delle basi per muovere qualcosa in 'sto Paese...
BEPPE potresti aprire un POST DEDICATO ALLE POSSIBILI SOLUZIONI della situazione italiana incancrenita? Dove si possa discutere liberamente le proposte per una nuova gestione della baracca.
Qui sulla "terra" due persone, da principio molto distanti, si sono trovate d'accordo parlando di ritorno all'onestà e al buon governo.RIPORTO

---------------------------------------
"Bene, da due muri di gomma, distanti anni luce, tirando in ballo qualcosa di costruttivo, le distanze sembra si assottiglino. Bisognerebbe riuscire ad incrementare, questo tipo di dibattiti piuttosto che fissarsi su posizioni inutili e antiquate."
@Franco Marese

Visto? Basta parlarsi! Apriamo questo dibattito. Non mi irrigidisco sulle mie posizioni. Analisi del dominio del problema. Progettazione e test delle soluzioni! E' il mio lavoro!

Clemente Carlucci 21.03.06
_________________________________________________

Chi la pensa come noi (se avete seguito la discussione), potrebbe aiutarci e appoggiare l'iniziativa di un POST dedicato alle proposte di miglioramento della politica del PAESE.
Dai Beppe iniziamo qualcosa di veramente unico e grande...

Contro i superciuk, nani, provole e mortadelle in particolare e i disonesti in generale. (NON CHE L'APPARTENENZA AD UNA CATEGORIA ESCLUDA LA CONTEMPORANEA APPARTENENZA ALL'ALTRA)

Franco Marese 21.03.06 15:56 | Rispondi al commento |
Discussione


(continua) purtroppo capita spesso a qualche autorevole esponente del suo gruppo politico.

In conclusione le proponiamo un testo che può aiutare tutti nella riflessione e nella conversione. Essendo stato scritto nel V secolo dopo Cristo, è al di sopra di ogni sospetto:


“ Noi non abbiamo più un imperatore anticristiano che ci perseguita, ma dobbiamo lottare contro un persecutore ancora più insidioso, un nemico che lusinga..., non ci flagella la schiena ma ci accarezza il ventre; non ci confisca i beni (dandoci così la vita), ma ci arricchisce per darci la morte; non ci spinge verso la libertà mettendoci in carcere, ma verso la schiavitù invitandoci e onorandoci nel palazzo; non ci colpisce il corpo, ma prende possesso del cuore; non ci taglia la testa con la spada, ma ci uccide l’anima con il denaro”

(Ilario di Poitiers, V sec. d. C.)

Pax Christi Italia

www.paxchristi.it

Licia Barcaro 21.03.06 15:17 | Rispondi al commento |


la riduzione drastica del Fondo per lo Sminamento Umanitario, l’incremento inarrestabile delle spese militari (una spesa pari a 478 dollari pro-capite annui, a fronte di appena 545 euro per stato sociale, contro i 1.558 di media UE), il sostegno alla guerra in Iraq motivata con continue menzogne, il tentativo di modificare la legge 185 e di impedire il controllo parlamentare del commercio delle armi, il mancato finanziamento e sostegno ai giovani in Servizio Civile (malgrado la Corte Costituzionale abbia stabilito che sia il servizio civile che quello militare concorrono alla difesa della Patria, al primo si assegnano 224 milioni di euro, ed al secondo 19.021 milioni di euro, più 1.200 milioni di euro per le missioni militari e vari fondi fuori bilancio della difesa per nuovi sistemi d’arma), la mancata cancellazione del debito dei paesi poveri (a cinque anni dalla storica assunzione di responsabilità nell'anno del Giubileo, inoltre, l'Italia può "vantare" di non avere nemmeno rispettato gli obblighi derivanti dalla legge 209/2000, che prevedeva una cancellazione di 6 miliardi di euro, mentre ad oggi ne sono stati cancellati solo 2,5 miliardi) e molte altre cose tra cui, cosa non secondaria, il coinvolgimento di autorevoli personaggi nella tristemente nota Loggia massonica P2. Ma non è solo di questo che ora vorremmo parlare.

Ci indigna l’arroganza, la mancanza di pudore, la presunzione nel presentarsi come interpreti fedeli del magistero, della Dottrina Sociale della Chiesa e delle radici cristiane; l’uso strumentale dei riferimenti religiosi per il proprio potere; il tentativo di blandire gli interlocutori con sdolcinati riferimenti al magistero della Chiesa.

È un’offesa alla serietà della politica. È un’offesa alla Dottrina sociale della Chiesa.

E, se permette, è un’offesa anche alla intelligenza degli elettori, e quindi anche nostra. Se vuole far campagna elettorale non utilizzi a proprio uso e consumo i riferimenti religiosi, cosa che purtroppo

Licia Barcaro 21.03.06 15:15 | Rispondi al commento |


Ho ricevuto oggi per conoscenza dalla Caritas di Vicenza una mail con questa risposta alla fantastica idea del nostro Superciuk. Sono felice di constatare che la posizione di alcuni rami cattolici non è così scontata come pensavo. Ve la inoltro.


LETTERA APERTA

all'On. SANDRO BONDI

Forza Italia

Camera dei Deputati

Palazzo Montecitorio

00186 R O M A

Onorevole Bondi,

abbiamo ricevuto l’opuscolo “I frutti e l’albero, cinque anni di governo Berlusconi letti alla luce della dottrina sociale della Chiesa” che, riteniamo, sia stato inviato a tutte le parrocchie e le comunità religiose in Italia. E’ giunto anche alla nostra Casa per la Pace in Firenze.

Non possiamo nascondere lo stupore o meglio, la nostra indignazione, non perché lei ci ha inviato pubblicità elettorale, cosa legittima e che molti fanno, ma per aver avuto l’ardire di affermare che molti provvedimenti dell’attuale Governo sono in “forte consonanza con la dottrina sociale della Chiesa”.

Si potrebbe e si dovrebbe discutere a lungo delle scelte di questo Governo ben più disinvolte di quelle indicate nell’opuscolo come fedeli alla Dottrina Sociale della Chiesa …. E facciamo solo alcuni esempi. Le leggi ad personam, il mancato provvedimento per i detenuti (nonostante le 26 interruzioni con applausi durante l’intervento di Giovanni Paolo II in Parlamento che chiedeva un atto in quella direzione), impoverimento di molte persone, legge Bossi-Fini (più repressiva che altro: dalla relazione della Corte dei conti per l’anno 2004, le spese per “misure di sostegno” risultano pari a 29.078.933 euro contro i 115.467.102 euro per quelle di contrasto, fra cui rientrano i costi per i cosiddetti CPT - Centri di permanenza temporanea), il mancato sostegno alla cooperazione internazionale (siamo l’ultimo tra i Paesi donatori Ocse, con lo 0,15% del PIL per il 2005)

Licia Barcaro 21.03.06 15:13 | Rispondi al commento |


Signori DEL BLOG.
Mi convinco sempre di più che il blog per quale abbiamo deciso di scrivere è una nostra CREATURA.
Non centra gRILLO, CHE è DIVENTATO POCO CREDIBILE PER4CHè EVIDENTEMENTE DI PARTE...E vOI TUTTI SAPETE ED AVETE INTUITO DI CHE PARTE STA.
hO NOTATO CHE , A PARTE QUALCHE SFOGO INEDUCATO E POCO CIVILE QUI SI RAGIONA, CI SI CONFRONTA...sI ACCETTANO LE OSSERVAZIONI E SI LANCIANO MESSAGGI CHE ESCONO DALK CONTESTO STABILITO DAL GRILLO poco FRINENTE a causa dei suoi legami politici.
Appena si può si va nel personale.
I distinguo : di qua o di là non esistono più.
Bisogna trovare dei compromessi, fare in modo che quello che uono dice non debba per forza essere contraddetto solo per l'appartenenza politica.
Io sono di centro destra.
Non accetto che si parli di figli al di fuori del discorso di famiglia inteso nel modo più serio e concreto.
Non accetto che le finanziarie, le immobiliari facciano soldi a palate senmza tassazioni.
Non accetto che i politici approfittino della loro posizione ma non accetto neanche che coloro che han sempre succhiato il manico della politica si riciclino e si riproponfgano in contesti e direzioni diverse facendosi onorari miliardari senza aggiungere quel valore che viene preteso da chiunque percepisce anche il minimo contributo.
Possiamo dire VIVA tutti o abbasso TUTTI!.
Io dico VIVA chi lavora ed onestamente può dire pubblicamente che quello che percepisce come pagamento per il lavoro che fa E' GUADAGNATO ONESTAMENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Provate a dire il contrario: CHE PESTE VI COLGA!
Ciao
a tutti coloro che si creano il loro BLOG.
Gianni Silva

gianni silva 21.03.06 14:44 | Rispondi al commento |
Discussione


"Bene, da due muri di gomma, distanti anni luce, tirando in ballo qualcosa di costruttivo, le distanze sembra si assottiglino. Bisognerebbe riuscire ad incrementare, questo tipo di dibattiti piuttosto che fissarsi su posizioni inutili e antiquate."

@Franco Marese

Visto? Basta parlarsi! Apriamo questo dibattito. Non mi irrigidisco sulle mie posizioni. Analisi del dominio del problema. Progettazione e test delle soluzioni! E' il mio lavoro!

Clemente Carlucci 21.03.06 13:34 | Rispondi al commento |


@ clemente carlucci

Lotte operaie, comunista, Stalin, Lenin. Ma non è un informatico? A veder quel che scrive, sembra un dinosauro. Oggi emerge, con fatica, chi la fatica ce la mette, NON CERTO AI LIVELLI DEI DISONESTI; quelli dovrebbero ingabbiarli e basta.
Non voglio un soviet, perchè furono compresi comunque in un contesto di democrazia inesistente... Vorrei, una democrazia di onesti che ristabiliscano un libero mercato, non pilotato dalle mafie, politici, holding, giudici di parte, ecc. Chiamiamolo LIBERO o VENTO o PINCOPALLO, invece di "soviet o fascio" e siamo talmente d'accordo da iniziare a ragionare su come organizzarlo. Bene, da due muri di gomma, distanti anni luce, tirando in ballo qualcosa di costruttivo, le distanze sembra si assottiglino. Bisognerebbe riuscire ad incrementare, questo tipo di dibattiti piuttosto che fissarsi su posizioni inutili e antiquate.
Rimanesse anche solo una bozza di pensiero.....

Franco Marese 21.03.06 13:19 | Rispondi al commento |


"L'unica differenza, è che il libero mercato o capitalismo, come lo chiama lei, consente a quelli che riescono di emergere."

@Franco Marese

Chiarisca meglio il concetto. Definisca meglio CHI emerge, COME emerge, da che opportunità parte, a danno di chi emerge.
Il suo ragionamento presuppone che vi sia una parità di opportunità per tutti che in realtà non esiste. Se facessimo i cento metri e lei partisse con 50 metri di vantaggio, provi ad indovinare chi dei due vincerebbe la corsa.
Io non credo che questa parità esista. Nella storia del capitalismo mondiale non è mai esistita. E senza una partenza alla pari, chi emerge non è il più capace, ma chi ha avuto una parte della pappa pronta.
Su una cosa forse ha ragione: questa sinistra (e non è la MIA sinistra) non cambierà di molto le cose. Ma esistono due considerazioni: 1) farà certamente meglio di una destra che ha distrutto la politica industriale a vantaggio della speculazione finanziaria pura; 2)non produrrà cambiamenti sostanziali, perchè giocherà sullo scacchiere della dittatura capitalista. Esattamente come ha gia fatto la destra. La democrazia non esiste, il potere è nelle mani del capitale. Questo paese che è partito 60 anni fa con una costituzione che prevedeva un regime ad economia mista, ha visto l'ascesa sistematica del capitalismo e la distruzione sistematica di tutti i traguardi di civiltà raggiunti dalle lotte operaie. Come fa a non rendersene conto?
Concludo con una riflessione sulla sua proposta di liste di cittadini onesti con un paio di politici onesti che aiutino a gestire la cosa pubblica: sono perfettamente d'accordo con lei. Distretto industriale di Ivanovo-Vosnessensk, 1917. Sorprendendo tutti (anche Lenin) degli operai stanchi della situazione crearono un organo elettivo di governo, indipendente dallo stato corrotto di Kerenskj: il primo Soviet. Lei è comunista, Marese. Se ne renda conto! Se la sua proposta vera è quella che ha scritto, lei vuole un Soviet. Ed io sono d'accordo!

Clemente Carlucci 21.03.06 11:42 | Rispondi al commento |


...e Giorgia Di Tommaso PAPESSA!
Avevo compreso come uno grande che i fascicoleti erano stati inviati ai parroci...sta di fatto che contestando, come fosse uno scandalo, i costi che sono stati sostenuti per la loro esecuzione e spedizione hanno pesato sull'economia italiana...Ciò lo definisco alla Jonesco:
"Cascata di cacate!" sono costati quanto un minuto su Rai TRE del tuo amatissimo BALLARO' sicuramente curioso ed interessante per la sua faziosità.
Il tuo modo di esprimerti esse-emme-essiana da trauma callosa sui pollici...esalta il tuo carattere parsimonioso; ed ecco lo scandalo dei sodi sprecati per le letterine ai preti.
Si evince inoltre una pessima educazione ed una caratteristica goffaggine nei modi; tipica delle ragazzine primo pelo che denunciano con le esternazioni, sempre eccessive, lo scoppiettare degli ormoni della pubertà.
Calmati e fai miglior uso delle dita. Questo non è un suggerimento da vigliacco come mi qualifichi ma una positiva raccomandazione che ti viene elargita gratuitamente da un professionista di vita; molto intelligente!
...salvo poi avere magari tua conferma che sei solo una gentil-donna di mezza età che atteggia a quattordicenne impegnata a sfarfugliare i soliti: Cioè!...cioè! quando parla ed a scrivere TVB...TAT...TVTB...quando scrive.
...
Ah!
Non mi intimorisci con le tue non velate minacce! e se ti disturba perdere tempo a leggere quanto scrivo IGNORAMI! anzi meglio ancora: cambia CANALE!

gianni silva 21.03.06 09:14 | Rispondi al commento |


@ Gianni Silva
Intanto mi scuso x aver risp solo oggi al tuo messaggio.. Mi disp contraddirti, ma, sai, la rete pubblica lo è proprio x qst..anke io m sorbisco lo zio della Mussolini sulla RAI, ma nn m lamento..è logico k la rete pubblica debba rappresentare entrambi gli schieramenti(ma xkè mai a Porta a Porta discutono di argom INUTILI come "la moda del ballo", mentre a Ballarò han sempre argom politici di grande attualità?!?)! X il fascicoletto...se nn hai letto attentam, evita anke di risp ai commenti.. quello lo han dato "solo" alle parrocchie! Cmq io nn ho offeso nessuno, nel mio commento, quindi vedi di moderare i termini e il tono, quando risp ai miei commenti! Se sei in vena di offendere o di prendere vigliaccamente in giro qualcuno, bè, ti consiglio vivamente di non scrivermi..mi faresti solo perder tempo a leggere cose k non mi interessano minimamente! Grazie x l'impegno, sono sicura k, da persona intelligente, terrai presente ciò k ti ho scritto!

Giorgia Di Tommaso 19.03.06 19:10 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

...e Giorgia Di Tommaso PAPESSA!
Avevo compreso come uno grande che i fascicoleti erano stati inviati ai parroci...sta di fatto che contestando, come fosse uno scandalo, i costi che sono stati sostenuti per la loro esecuzione e spedizione hanno pesato sull'economia italiana...Ciò lo definisco alla Jonesco:
"Cascata di cacate!" sono costati quanto un minuto su Rai TRE del tuo amatissimo BALLARO' sicuramente curioso ed interessante per la sua faziosità.
Il tuo modo di esprimerti esse-emme-essiana da trauma callosa sui pollici...esalta il tuo carattere parsimonioso; ed ecco lo scandalo dei sodi sprecati per le letterine ai preti.
Si evince inoltre una pessima educazione ed una caratteristica goffaggine nei modi; tipica delle ragazzine primo pelo che denunciano con le esternazioni, sempre eccessive, lo scoppiettare degli ormoni della pubertà.
Calmati e fai miglior uso delle dita. Questo non è un suggeriment

gianni silva 21.03.06 09:11 | Rispondi al commento |


"BOOOOOMMMMM!!! vada a dirlo in Cina che almeno si ricrede. E i morti dovuti ai regimi di sinistra??? E' sempre brutto vedere solo una verità."

Esiste una sola verità, signor Marese (abbiamo recuperato una parvenza di cortesia!): la storia!
Materialismo storico... sa di cosa parlo? La storia dimostra che l'umanità è divisa in oppressori e oppressi. Che il capitalismo da 500 anni, cioè dalla scoperta e con lo sfruttamento dell'America, con lo schiavismo e con la progressiva urbanizzazione a scapito delle campagne, ha cercato (riuscendoci!) di creare un proletariato urbano da sfruttare. E la situazione è via via peggiorata. Fino alle lotte operaie iniziate nella seconda metà dell'800 (ce ne sono invero anche di precedenti). L'analisi della società fatta da Marx in quel preciso momento storico è di una veridicità lampante!

"Quindi, l'unico modo, per trovar lavoro (E NON é FORTUNA) è sudando e trasferendosi (anche all'estero) io l'ho fatto..."

E' una sua scelta. Non può obbligarmi ad una vita da migrante quando io voglio lavorare nel mio paese e sopratutto fare qualcosa per cambiarlo! Io rispetto la sua scelta di andarsene. Lei deve rispettare la mia. Non aspetto la manna dal cielo. Chiedo giustizia sociale: sono due cose diverse!

"Tanto i suoi commenti sono sempre ricchi di EMERITE STRONZATE, che accusa me ed altri di postare quando, purtroppo per lei, non essendoci il SUO regime (che non è diverso da quello di destra), abbiamo tutto il diritto di scrivere.
Per fortuna siamo così distanti.... su tutto..."

Non è diverso da quello di destra? Questa parificazione fascismo-comunismo è tentata dai fascisti-capitalisti (il fascismo è una forma esasperata di capitalismo) per allontanare i lavoratori dai movimenti rivendicativi e di lotta e dal Partito dei Lavoratori! Tentativo puerile, signor Marese. Fallito in partenza! Nessun percorso se non la lotta di classe porterà giustizia sociale. La lotta di classe non potrà dirsi finita fino alla scomparsa del capitalismo!

Clemente Carlucci 20.03.06 19:51 | Rispondi al commento |
Discussione


E' abbastanza chiaro che il prete in questione e' un becero comunista (ma quale lotta???): Ha evidentemente sbagliato cellula. Per fortuna la grande maggioranza delle parrocchie e' guidata da persone serie che cercano di insegnare il Vangelo e i principi del cristianesimo che si basano sulla liberta', la realizzazione delle capacita' individuali, e sulla FAMIGLIA QUALE FONDAMENTO DELLA SOCIETA'.
E' quindi naturale che un dirigente di partito vicino alla Chiesa informi sui programmi realizzati e futuri della Sua parte politica.

alessandro reggiani 20.03.06 19:51 | Rispondi al commento |


"Ci sono i ricchi, i potenti, i grandi ricchi come i calciatori e le veline e le Le vecchie glorie come Cicciolina e la Marini che hanno soldi e fanno soldi a palate.
Ci vengono appioppati sotto tutte le forme ed in ogni istante della vita e della giornata.
E' gente che non vale proprio nulla.
Volevo dire che non "vale un cazzo" ma lo metto solo tra parentesi.
L'altro italiano, che ha salario e stipendio e non ha avuto certe fortune ambisce assomigliare a costoro.
E' grazie a questa grande potere dei fans che i primi fanno i miliardi."

Egregio Signor Silva,
la sua analisi della situazione è esatta. Devo però dissentire sulla conclusione da lei tratta. Quando afferma: "la gente non vale un cazzo!" rileva si l'esistenza di una grande massa di persone che va dietro ai simboli. All'apparire come scriveva Fromm. Ma questo non dipende esclusivamente da un'ingnoranza voluta. C'è da tenere conto che i mezzi di comunicazione sono gestiti dal potere. Che li usa per proporre i suoi modelli, le sue marche, i suoi prodotti. E sono mezzi persuasivi, studiati a tavolino per ottundere le menti deboli, le persone non colte.
E' un trucco usato dai tempi antichi. Nell'80 d.C. Roma spendeva circa il 10% delle sue entrate totali per le distribuzioni periodiche di grano agli abitanti della suburra e per organizzare gli spettacoli del circo. Pane et circenses. Oggi abbiamo la pasta e la televisione. Fa bene a non entrare in uno stadio. ;-)
Il rimedio a tutto ciò? Cultura, cultura e ancora cultura. Ma se la tv, i giornali, la scuola sono nelle mani del potere, la cosa si fa difficile. Non impossibile certo; i singoli individui possono scegliere di essere colti. Ma la massa? La casalinga che vota un tipo piuttosto che un altro perchè è affascinante? Il nonnetto che vota quell'altro perchè "...quando c'era il D..."? E, cosa grave, questi nuovi adolescenti tutti firme e discoteca? Mah!

Clemente Carlucci 20.03.06 19:36 | Rispondi al commento |
Discussione


no comment

marco montanari 20.03.06 18:18 | Rispondi al commento |
Discussione


@clemente carlucci che ha il coraggio di scrivere:

Non ci può essere democrazia se non si risolve il conflitto di classe. E ti ricordo che sei libero di esprimere il tuo pensiero perchè molti comunisti sono morti per darti la libertà di scrivere stronzate!

--------------------------------
BOOOOOMMMMM!!! vada a dirlo in Cina che almeno si ricrede. E i morti dovuti ai regimi di sinistra??? E' sempre brutto vedere solo una verità.
Per quanto riguarda la libertà: allora esiste non è vero che la destra l'ha tolta... E comunque, come tanti suoi amici, fa l'errore di assegnarmi alla destra... sbagliando clamorosamente, Berlusconi RIBADISCO: lo reputo un disonesto non meno di tanti sedicenti politici di sinistra... Che non si sbattono certo perchè i precari, come ero io e come ancora lei, trovino lavoro... Vedrà l'anno prossimo con la sinistra, quanto migliora la sua situazione. Quindi, l'unico modo, per trovar lavoro (E NON é FORTUNA) è sudando e trasferendosi (anche all'estero) io l'ho fatto... quindi, sicuramente non prendo lezioni da uno come lei... Riguadagno le distanze e concludo che, siccome, secondo lei, sono fascista e quindi contro le libertà mi permetto di oscurare ogni suo ulteriore commento (semplicemente non leggendolo più non si preoccupi)! Tanto i suoi commenti sono sempre ricchi di EMERITE STRONZATE, che accusa me ed altri di postare quando, purtroppo per lei, non essendoci il SUO regime (che non è diverso da quello di destra), abbiamo tutto il diritto di scrivere.
Per fortuna siamo così distanti.... su tutto...

Franco Merese 20.03.06 17:16 | Rispondi al commento |


ho assistito allo spettacolo di Beppe a Roma al Palalottomatica (è un grande), ha fatto vedere una lista di alimenti non tanto adatti alla ns. salute.
Ho un bambino di 9 anni e vorrei ricevere quell'elenco.
Sul Sito non l'ho trovato.
Grazie
Un caro saluto a tutti.

Marco Trinchero

MARCO TRINCHERO 20.03.06 17:05 | Rispondi al commento |
Discussione


Mi trovo a casa del mio caro amico Livio,davanti al suo schermo,per farti delle confessioni.la prima è che volentieri me ne andrei da questo mondo(se non fosse per persone come te che mi infervorano l'animo).un mondo che mi fa venir voglia di tornare all'epoca di 400 anni fa,quando la battaglia per un ideale era più semplice,e quando sapevi contro chi combattere,e come combattere.spada in mano,onore nel cuore,libertà come obiettivo.la seconda confessione è che spesso,molto più spesso ormai,mi vergogno di essere uomo,perchè non ci sono più limiti al cinismo,all'odio e alla sete di potere.perchè l'uomo tutto fa tranne aiutare gli altri suoi fratelli.ovviamente generalizzare è il peggiore degli errori,anzi molto spesso è la valvola che accende il meccanismo della follia...ed è da qui che parte tutto.la terza e ultima confessione è la più bella da dire..ti considero un guerriero,semplicemente perchè combatti,perchè non molli mai,perchè ti sacrifichi per gli altri,perchè odi i prevaricatori e ami gli indifesi,perchè hai paura ma vai avanti,e per tante altre ragioni per le quali non bastano i restanti 920 caratteri..anzi..c'è spazio ancora per un'altra confessione,quella per me più importante:MI FIDO DI TE.combatti Beppe.quelli come te non crollano.simòn

simòn rizzoni 20.03.06 16:22 | Rispondi al commento |


@Franco Marese
In primis, hai iniziato tu ad insultare gli altri, e lo puoi verificare, nel caso fossi a corto di memoria, rileggendo il TUO post da me quotato
Depuis, non metto in dubbio che ti riferissi al sig. D'Alema, che io fucilerei come traditore e nemico del popolo insieme al tuo Silvio.
Third: sei stato fortunato, hermano, a trovare un posto fisso. Io lo prendo in culo dal 1991 qui, cambio azienda ogni due anni. Poi in separata sede mi spiegherai che significato attribuisci a "voglia di lavorare". Che credi che qui ci si gratti l'ombelico, per non dire altro?
Quarto: non sono insulse le foibe. E' insulso il costrutto utilizzato dal signor(?)lascala, che mette insieme tutto ed il contrario di tutto.
A parte il fatto che se il nano sabaudo ed il pelato che era suo primo ministro non si fossero alleati con quel piccolo caporale boemo, trascinando l'Italia in una guerra costata all'umanità 55 milioni di morti, le foibe non ci sarebbero state. Senza contare le porcate che nazisti ed italiani hanno fatto in Jugoslavia. Documentati. Certo non giustifica le foibe. Ma può aiutare a capire la rabbia di chi ha visto il suo villaggio raso al suolo, le donne violate, i bambini uccisi da stranieri con indosso l'uniforme tedesca o italiana. Allora che dovrei fare per i repubblichini internati nei campi alleati? Siccome erano italiani dovrei essere solidale? Ma neanche per sogno. Un fascista criminale è un fascista criminale, non importa se è il mio dirimpettaio!
Ultimo: dovrei dirti di contenerti, ma perchè essere ipocrita? Non prendo lezioni di cultura e di democrazia da chi cita i cartoni animati! Democratico io? Si, con chi si ricorda che il dissenso va espresso sul piano politico, non sul piano personale come fate tu ed il signor lascala.
Non ci può essere democrazia se non si risolve il conflitto di classe. E ti ricordo che sei libero di esprimere il tuo pensiero perchè molti comunisti sono morti per darti la libertà di scrivere stronzate!

Clemente Carlucci 20.03.06 15:59 | Rispondi al commento |


@ Clemente Carlucci
lo yacht da 15 metri lo hanno quelli che voti a loro mi riferivo... ma forse non hai capito bene non mi stupisco.
-----------------------------
POI scrivi...
...Io non sputo sentenze. Mi occupo di informatica (molti anni al nero perchè qui al sud si usa!)
-----------------
E cosa credi che al nord siano tutti assunti a tempo indeterminato????

poi scrivi
------------------------------
Quindi ritengo di avere più esperienza e cultura di un coglione come te,
-----------------------------
E qui rispondo solo VAFFANCULO evviva la libertà di pensiero che tanto decantate voi sinistri.
Inltre, se le foibe dove sono morti migliaia di italiani sono INSULSE... Veramente dimostri quanto hai dato il cervello all'ammasso del partito.
Ti sbagli anche sulla mia classe sociale.. in quanto, lavoro per vivere e sono stato precario un bel po' prima di trovare un posto fisso grazie alla mia voglia di lavorare! Non ho aspettato un intervento "statale" come fanno molti che poi danno la colpa al governo. Se avevi un minimo di volontà al nord sono rari gli informatici senza lavoro... certo se aspetti che ti vengano a cercare a casa.
In ultimo, vuoi mandarci su altri blog... ma come un democratico come te non vuole contraddittorio se la vuole cantare e suonare da solo...
Per il "fottiti" che scrivi nel finale dovrei signorilmente scrivere NO COMMENT... ma siccome odio gli ignoranti come te non resisto e ricambio con un SONORO: SUCCHIATI IL CALZINO VUOTO INDIVIDUO SENZA MIDOLLO...
E sono "political correct".

Franco Merese 20.03.06 14:09 | Rispondi al commento |


ho comprato il video di beppe grillo circa 2 settimane fa ma ancora non è arrivato. mi fate sapere qualcosa?

grazie

enrico caracciolo 20.03.06 13:05 | Rispondi al commento |


Non è proprio un commento il mio, ma una richiesta di chiarimenti riguardo al famoso (?) brochure inviato ai parroci. Ho letto vari commenti, tra cui quello di mons. Valentinetti riportato sulla rivista "mosaico di pace" di (Pax Christi). Un commento dal tenore piuttosto forte che va oltre la stigmatizzazione. Leggere per creder. Ho inoltrato il tutto, via e-mail a diversi miei amici, con il risultato che alcuni sono convinti che la lettera ai parroci e il relativo bruchure sia una bufala perpretata da Beppe Grillo per screditare Bondi e Forza Italia. Dov'è l'equivoco? Cioè si crede che il superciuk sia Grillo o invece è Bondi? Probabilmente se avessi seguito il blog dall'inizio avrei idee più chiare, ma non si può essere perfetti. Ho tanta voglia di sconfessare coloro che mi hanno tacciato di creduloneria.
Dove mi rispondete?

VIRGILIO ROSSI 20.03.06 12:42 | Rispondi al commento |



Esalazioni malefiche.

Un grido ripetuto sale da ogni parte del paese nei confronti di B:
"tentativo di delegittimazione".
Lo dicono i parroci e i vescovi italiani, indignati dall'opuscolo di Bondi, che si sentono defraudati della loro autonomia, con un premier che vuol convincerli,in modo del tutto surreale, di aver realizzato i loro principi cristiani.
Lo dicono i vertici di Confindustria, che lanciano un allarme mai visto in 60 anni di repubblica.
Lo dicono i consumatori, defraudati perfino della facoltà legittima di protestare contro il carovita e che si sono sentiti ribattere che erano illusioni psicologiche.
Lo dicono i sindacati, scavalcati da leggi e contratti 'contro' i diritti del lavoro e a cui si è tentato di rubare anche l'articolo 18.
Lo pensano gli elettori, derubati anche del legittimo diritto di scegliere i propri candidati dalla legge 'porcata' di Calderoli, fatta solo per boicottare la governabilità.
Lo dicono la scuola, l'università e la ricerca, distrutte da un ministro saccente che nulla sa di scuola, università e ricerca.
Lo direbbe Biagi, se potesse, di fronte allo scempio che è stato fatto sulle sue leggi del lavoro.
E anche la magistratura, che è stata spodestata dalla sua posizione di organo indipendente dello stato per diventare l'esecutore del governo con l'obbligo di applicare leggi ad personam che sarebbero incivili per qualunque democrazia.
E lo direbbero anche Fini e Casini se avessero le palle.

viviana vivarelli 20.03.06 11:24 | Rispondi al commento |
Discussione


Il 9 aprile VOTA ROCCO SIFFREDI
"Berlusconi è un pò stanco...
ci penso io a mettervelo in C..O per i prossimi 5 anni!!!"

daniela paoletta 20.03.06 11:11 | Rispondi al commento |
Discussione


B non si è limitato a mandare della propaganda elettorale alle parrocchie, voleva far passare la tesi che il programma di FI fosse realizzato "alla luce" dei principi cristiani, il che suona come la pretesa di avere un appoggio che non gli è stato dato.
Ai giornali in questi giorni stanno arrivando centinaia di lettere 'indignate' di suore e sacerdoti. L'indignazione colpisce anche quanti, Pera, Casini ecc., capziosamente si spacciano come campioni dell'identità cristiana al solo scopo di attrarre l'elettorato cattolico, quando poi nella loro vita e nella loro condotta politica non hanno mai fatto niente di cristiano, anzi.... Questo uso della religione a furbeschi scopi di cassa elettorale desta tale indignazione nella Chiesa da essere un boomerang per chi ha intrapreso questa operazione di facciata (la simonia è un reato nel mondo della Chiesa, e la Chiesa ha troppo rispetto della propria autonomia per asservirsi a logiche partitiche d piazzisti di turno).
Si noti che la strumentalizzazione arrogante della Chiesa ha spinto i sacerdoti che protestano proprio ad elencare tutte le malefatte del governo B, in specie quelle che negano ciò che al governo era stato espressamente richiesto dalla Chiesa: pace, ONG, amnistia ai carcerati, aiuto ai deboli, aiuti al terzo mondo ecc. Di queste richieste i presunti campioni dell'identità cristiana non fanno cneno.
L'opuscolo dunque ha sortito l'effetto contrario a quello che sperava, ha offeso e indignato, e ha destato una reazione negativa, come un atto fortemente intrusivo, illecito e inopportuno, che viola le regole di correttezza che dovrebbero esistere sempre tra i due poteri, civile e religioso.
Resiste l'incredibile padre Livio di Radiomaria che difende pure la guerra in Irak come le leggi ad personam, ma questa è una discrasia interna che nuoce alla Chiesa e che speriamo la Chiesa sappia correggere al più presto.

viviana vivarelli 20.03.06 11:02 | Rispondi al commento |


tanta gente non sà...o forse sono io che sono troppo giovane che non so nulla di quello che è successo in passato! qui sotto inserisco dei link che mi hanno sconvolto.
ATTENZIONE NON SONO DI SINISTRA!
Da poco non seguo più la televisione per problemi di tempo e m'informo tramite la rete. beh ho trovato dei video che mi hanno sconvolto e che in italia non vengono nemmeno trasmessi! perchè?! tv controllate mah?!?! perchè telegiornali non parlano di queste cose gravissime?!(a mio parere!)
vi invito a vedere questi questi filmanti sperando che qualcosa cambi in questo paese semi libero(a pari posto della turchia) come dice una ricerca americana!anche se vi ruberanno un pò di tempo.
buttiamo giù dal potere chi vuole toglierci i diritti di informazione! sperando che non mi censurano!
CHI è SILVIO BERLUSCONI?!
http://video.google.com/videoplay?docid=5286117274761431282&q=luttazzi

COMPLOTTO O ATTACCO TERRORISTICO?!
http://www.menphis75.org/video_misteri2.htm

FATEVI UNA VOSTRA IDEA! vi prego vivamente di guardarliiiiiiiiiiii!!!

davide ferracane 20.03.06 10:44 | Rispondi al commento |
Discussione


In merito alla fine dell'informatica Italiana, io sono stato testimone, negli anni novanta, essendo un dipendente dell'Olivetti Ricerca, poi dell'Olivetti e poi di tante altre società che si compravano e si distruggevano nel giro di poco tempo. Il tutto a discapito della nostra professionalità e del patrimonio informatico Italiano. Poi con l'avvento della telefonia mobile, queste aziende hanno deciso di abbandonare il settore informatico. I dipendenti delle varie aziende, legate al gruppo Olivetti, venivano spostati come pacchi o messi in mobilità o accompagnati alla pensione, come se fossero zavorra da cui liberarsi. Comunque alla fine, come al solito, hanno vinto questi signori con poche idee e tanti amici in politica. Siamo stati tutti messi in cassa integrazione o in mobilità. Abbiamo cominciato tutto da capo, anni e anni d'esperienza buttati via e ora si vive con contratti a progetto o a termine e con livelli d'inquadramento minimi. Siamo tornati indietro di molti anni. Viva l'Italia. Alex

Alex Capicci 20.03.06 09:42 | Rispondi al commento |


Credo che i preti e i monsignori che si espongono qua sotto , non fanno altro che provare che sono uomini come gli altri e allora non c'é nessun male se ricevono della pubblicità elettorale.
Ognuno ha il diritto di predicare per la propria cappella e questa espressione francese prova anche che una parrocchia non é altro che un fondo di commercio paragonabile a quello di un artigiano,un indipendente o una ditta qualsiasi e che la chiesa non é altro che una multinazionale che per fare economie, importa in vaticano la manodopera buon mercato dei paesi del terzo mondo.
Negli anni 50, essere comunisti era essere contro la chiesa, oggi la chiesa pretenderebbe il contrario edà le sue direttive ma i parroci fanno quello che vogliono.
Si assumino allora la loro voglia di mostrarsi uguali agli altri. Lenin diceva: Colui che non fa niente non rischia di sbagliarsi...E fece il comunismo.
Perché in questo caso le preghiere non sono più sufficenti? Forse perché le preghiere non hanno mai servito a niente. Il papa manda a far discorsi elettorali negli stadi (Italia-Germania 4 a 1)forse geloso che le sue chiese si svuotano sempre più. Berlusconi fa il contrario ma nelle chiese:-) Tirar fuori un gesù (ebbreo o palestinese che sia) non é sano né raccomandabile per far pubblicità (Perché non é altro che pubblicità) e agire da prete quando se ne puó fare a meno é ancora peggio.


blisco jajo 20.03.06 07:49 |

blisco jajo 20.03.06 08:05 | Rispondi al commento |


L'Italia sta marcendo in un benessere che è egoismo, stupidità, incultura, pettegolezzo, moralismo, coazione, conformismo: prestarsi in qualche modo a contribuire a questa marcescenza è, ora, il fascismo.
Pier Paolo Pasolini (35 anni fa)

blisco jajo 20.03.06 07:52 | Rispondi al commento |
Discussione


Dopo avere visto come sa imbroccare bene la strada dell’inganno Berlusconi, per il prossimo futuro, potremmo intraprendere un cammino diverso, più promettente, più sicuro e senza ostentazione. A Berlusconi, sono bastati cinque anni di mal-governo per paralizzare l’economia italiana (questa è la verità reale, quella virtuale scrupoli e senza morale lasciamola a lui) con conseguenze dolorose e traumatiche per la stragrande maggioranza dei cittadini e per la società italiana in generale, insieme alle forti tensioni che si sono sviluppate un poco in tutte le regioni della nazione.

Tutto ciò, ci ha insegnato che, il mal-governo, lungi dal risolvere i problemi degli italiani, verosimilmente risolve solo i problemi dei parenti e amici stretti, del noto cavaliere, provocando seri costi sociali. Ci insegna anche in modo inequivocabile che, finché continueranno a persistere le cause che hanno generato questo stallo e fermento, gli italiani vivranno ulteriore pericolo costante di nuovi disastri all’economia del Paese dalle conseguenze di uguale blocco economico, se non addirittura peggiori.

Per questo diviene di vitale importanza che coloro che manovreranno le leve del potere in Italia, coloro che ostenteranno il potere reale e quello formale, abbiano davvero la volontà e la ferma determinazione di volere rimuovere le cause nocive allo stato e al tempo stesso promuovere un serio dialogo senza pregiudizi con la minoranza in parlamento per la soluzione ragionata, razionale e pacifica dei problemi. Ne beneficeremmo tutti e faremmo una migliore figura in ambito internazionale.

Spero anche io che col nuovo governo possa ottenere la cessazione delle torture contro la mia persona come meglio spiegato dettagliato e provato nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com FORZA SISU! Grazie. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 20.03.06 07:34 | Rispondi al commento |


QUESTO TRATTAMENTO NASCOSTO AGLI OCCHI DELLA GENTE E’ ANCORA DEMOCRAZIA?

Ci sono degli interrogativi fondamentali che vorrei sottoporre alla cortese attenzione dei lettori:

quali sono i motivi e le cause che rendono possibili in un paese conosciuto civile e democratico come l’Italia, il causare e praticare sempre impunemente danni alla persona,persino con derisione e scherno?

Perché simili atrocità possono essere censurate da stampa e televisione e mantenuti sempre nascosti con questo artifizio agli occhi della gente?

Perché una donna in Italia può essere torturata in silenzio per causa di servizio,privandola dei diritti di legge e di contratto?

Da tempo ho deciso di svelare ai lettori di internet i meccanismi illegali utilizzati contro di me dai funzionari amministrativi dirigenti del mio posto di lavoro ossia l’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano. In quel posto,malgrado ci fossero responsabilità specifiche affidate a medici specialisti,io da impiegata amministrativa sono stata adibita a lavorare in un locale contaminato e senza neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione per circa tre anni.

Mi ero fidata dei medici responsabili e dei dirigenti amministrativi e credevo di non correre alcun rischio. Invece fui contagiata di tubercolosi,perché di tanto in tanto venivo a contatto a mani nude con materiali organici ogniqualvolta che fuoriuscivano dai contenitori impropri sui fogli di accompagnamento, durante la registrazione al computer dei materiali organici (urine, escreati ecc.).

Dopo il contagio ho vinto due sentenze al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia in maniera schiacciante. Malgrado ben due Giudici Amministrativi mi abbiano dato ragione, per parecchi anni e sino ad oggi la causa di servizio mi è stata illegalmente respinta CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE..(Sisu2)…

Giovanna Nigris 20.03.06 07:33 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

(Sisu2)…e sono sempre stata ancora derisa e schernita dai funzionari amministrativi dello stesso Ospedale i quali mi hanno ancora beffata oltretutto con il più atroce mobbing riconosciuto formalmente anche dalla Clinica del Lavoro di Milano. Inoltre sono stati mantenuti quattro imputati per lesioni colpose gravissime (tre medici ed un funzionario dirigente amministrativo) in attesa di giudizio con numerosi rinvii di udienze e temporeggiamenti per arrivare dopo nove anni a fare ottenere agli imputati la prescrizione dei reati e quindi all’archiviazione dei reati.

Le protezioni politiche hanno fatto sì che fossero protetti i criminali e rovinata sempre di più la vittima. Oggi sono in malattia grave con ossigenoterapia quotidiana domiciliare da circa due anni. Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, è stato informato dei fatti criminali, ma fino ad oggi non è mai intervenuto, neppure dopo avergli inviato alcune centinaia di petizioni firmate per solidarietà dai cittadini.

Vivo da 14 anni nell’inferno del crimine, del raggiro politico e della frode giudiziale. In questo modo sono stata spinta alla più estrema disperazione. Inoltre sono stata privata di potermi curare al meglio la tubercolosi (e relativi postumi), contagiata in servizio e per causa di servizio per la più assoluta mancanza di mezzi economici. CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE..(Sisu3)…

Giovanna Nigris 20.03.06 07:32 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

(Sisu3)..Il mio avvocato mi fece sapere che tutti preferiscono salvare “la faccia” e così si preferisce sacrificare me. Comunicherò ad oltranza a tutto il mondo questo trattamento da DITTATURA nei miei confronti finchè non mi verranno dati i miei diritti di legge e di contratto e abbiano fine gli sporchi abusi sulla mia persona. Tutto come meglio spiegato e provato nel seguente mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

Si dice che anche l’Italia vuole promuovere la democrazia nei paesi arabi. Cominciamo a farla applicare qua da noi senza sporche falsità. Per questo chiedo cortesemente ai lettori, di aiutarmi a fare intervenire il Presidente della Repubblica ed inoltre vi rivolga la seguente domanda: pensate che sia ancora democrazia tutto questo trattamento immondo, senza scrupoli, senza onestà e senza morale, nascosto agli occhi della gente? Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 20.03.06 07:31 | Rispondi al commento |


Le tasse da pagare all'imperatore romano Matteo, 22, 15-22
(vedi anche Marco 12, 13-17; Luca 20, 20-26)

I farisei fecero una riunione per trovare il modo di mettere in difficoltà Gesù con qualche domanda. Poi gli mandarono alcuni dei loro discepoli, insieme con altri del partito di Erode. Gli chiesero:

- Maestro, sappiamo che tu sei sempre sincero, insegni veramente la volontà di Dio e non ti preoccupi di quello che pensa la gente perché non guardi in faccia a nessuno. Perciò veniamo a chiedere il tuo parere: la nostra Legge permette o non permette di pagare le tasse all'imperatore romano?
Ma Gesù sapeva che avevano intenzioni cattive e disse:

- Ipocriti! Perché cercate di imbrogliarmi? Fatemi vedere una moneta di quelle che servono a pagare le tasse.

Gli portarono una moneta d'argento, e Gesù domandò:

- Questo volto e questo nome scritto di chi sono?
Gli risposero:
- Dell'imperatore.

Allora Gesù disse:
- Dunque, date all'imperatore quello che è dell'imperatore, ma quello che è di Dio datelo a Dio!

A queste parole rimasero pieni di stupore; lo lasciarono stare e se ne andarono via.

Giovanni Corsanego 19.03.06 22:33 | Rispondi al commento |
Discussione


giusto per farci altre alre 4 risate:

6. Terreni di Macherio: appropriazione indebita, frode fiscale, falso in bilancio Assoluzione in primo grado dall’accusa di appropriazione indebita e frode fiscale (per 4.4 miliardi di lire pagati in nero all'ex proprietario dei terreni che circondano la villa di Macherio), prescrizione per i falsi in bilancio di due società ai quali, dicono i giudici, «indubbiamente ha concorso Berlusconi».
7. Caso Lentini: falso in bilancio Il reato (10 miliardi versati in nero al Torino Calcio in occasione dell'acquisto del giocatore Luigi Lentini) è stato dichiarato prescritto grazie alla legge sul falso in bilancio approvata dal governo Berlusconi
8. Consolidato gruppo Fininvest: falso in bilancio Il gip Fabio Paparella ha dichiarato prescritti, in base alla legge sul falso in bilancio voluta da Berlusconi, i 1500 miliardi di lire di presunti fondi neri accantonati 12 dal gruppo Berlusconi su 64 off-shore della galassia All Iberian.
9. Lodo Mondadori: corruzione giudiziaria Grazie alla concessione delle attenuanti generiche il reato - che in primo grado ha portato alla condanna di Cesare Previti - è stato dichiarato prescritto dalla Corte d'Appello di Milano e dalla Corte di Cassazione.
10. Mafia: concorso esterno in associazione mafiosa e riciclaggio di denaro sporco
11. Indagini archiviate, per scadenza dei termini, su richiesta della procura di Palermo.
12. Compravendita Sme: corruzione giudiziaria e falso in bilancio
13. in Spagna: i giudici spagnoli vorrebbero processare Berlusconi. L’accusa? Aver posseduto, grazie a una serie di prestanomi e di operazioni finanziarie illecite, il controllo pressoché totalitario dell'emittente Telecinco, aggirando i limiti dell'antitrust spagnola, negli anni in cui il tetto massimo era del 25 per cento delle quote azionarie.

Giovanni Corsanego 19.03.06 22:15 | Rispondi al commento |
Discussione


Sandro Bondi (Fivizzano, MS, 14 maggio 1959) è il coordinatore nazionale di Forza Italia.

Frequenta le prime scuole a Losanna dove il padre, socialista, è emigrato. Una volta tornato in Italia entra giovanissimo nella FGCI (Federazione Giovanile Comunista Italiana), della quale diventa presto segretario della Lunigiana. Si laurea in Filosofia presso l'Università di Pisa (con un tesi su Leonardo Valazzana, predicatore agostiniano e avversario di Girolamo Savonarola).

Dopo l'ingresso nel PCI, nel 1990 è sindaco comunista di Fivizzano.
Poi si vende e diventa allergico a se stesso..
no comment

Paolo Rescali 19.03.06 22:14 | Rispondi al commento |


Qualche altra barzelletta.
Elenco dei processi a Silvio Berlusconi, e loro esito:
1. Bugie sulla loggia P2: falsa testimonianza La Corte d'appello di Venezia, nel 1990, dichiara Berlusconi colpevole di aver giurato il falso davanti al Tribunale di Verona a proposito della sua iscrizione alla P2, ma il reato è coperto dall'amnistia del 1989.
2. Tangenti alla Guardia di Finanza: corruzione In primo grado condanna a due anni e nove mesi per tutte e quattro le tangenti contestate (niente attenuanti generiche). In appello prescrizione per tre tangenti (grazie alle attenuanti generiche), assoluzione con formula dubitativa per la quarta.
3. All Iberian 1: finanziamento illecito ai partiti In primo grado condanna a due anni e quattro mesi per i 21 miliardi versati estero su estero, tramite il conto All Iberian, a Bettino Craxi. In appello il reato cade in prescrizione, ma la sentenza recita: «Per nessuno degli imputati emerge dagli atti l'evidenza dell'innocenza».
4. All Iberian 2: falso in bilancio Processo caduto in prescrizione grazie alle norme sui reati societari approvate dal governo Berlusconi.
5. Medusa Cinema: falso in bilancio In primo grado condanna a un anno e quattro mesi (10 miliardi di fondi neri che, grazie alla compravendita, vengono accantonati su una serie di libretti al portatore di Silvio Berlusconi). In appello assoluzione con formula dubitativa (comma 2 art. 530). Berlusconi, secondo il collegio è così ricco che potrebbe anche non essersi reso conto di come, nel corso della compravendita, il suo collaboratore Carlo Bernasconi (condannato) gli abbia versato 10 miliardi di lire in nero.

Giovanni Corsanego 19.03.06 22:11 | Rispondi al commento |
Discussione


Come parroco, ho ricevuto l’opuscolo di FI con chiaro intento propagandistico.. due ingenuità: la 1° citare la dottrina sociale della Chiesa. Figurarsi se noi, “addetti ai lavori” la confondiamo coi 5 anni del governo B. Un po’ di vergogna debbono averla provata gli stessi autori, se hanno attenuato l’impatto aggiungendo “alla luce” della dottrina sociale della Chiesa. Anche perché, per le politiche governative, la luce deve essere stata molto fioca
2° ingenuità: coartare la politica governativa e la dottrina sociale della Chiesa in una sintesi che non sta né in cielo né in terra, una evidente forzatura di santini pre-elettorali: credo anche che nessuno possa aver cambiato opinione, dopo la lettura dell’opuscolo, in quanto dichiaratamente falso. Tutto si condensa nei benefit della 1° pagina, “Riconoscimento del ruolo della Chiesa nella società”; è il conto che il governo ha presentato alla Chiesa: ora di relig. e legge per gli insegnanti di relig., legge per gli oratori, abolizione Ici per gli enti ecclesias. Uno scambio di favori che, con la Dc, avveniva sommessamente e oggi viene gridato. Alcune falsità sono evidenti: come tutto il capitolo sulla solidarietà internaz. Il povero Giovanni Paolo II ha gridato, inutilmente e da solo, ai quattro venti per scongiurare la guerra in Iraq: ora addirittura la nostra presenza in Iraq viene presentata come missione di pace, con l’aggiunta degli aiuti internaz. arrivati ai minimi storici dello 0,11% del Pil In quel capitolo non è citato nemmeno un € perché i pochi che c’erano sono stati diminuiti. L’Italia non onorerà gli impegni economici di aiuto alle grandi agenzie internaz.
Ultimo regalino: la legge sulla droga, il papocchio elettorale
La notizia della visita al papa di esponenti del Ppe, tra cui alcuni nostri politici, è un po’ patetica. E’ vero che si pensa a tutto pur di vincere le elezioni, ma anche la strumentalità truce dovrebbe avere un minimo di dignità
La notizia della visita al papa di esponenti del Pp

Don Vinicio Albanese 19.03.06 20:59 | Rispondi al commento |
Discussione


Eravamo convinti, o speravamo, che il tempo della campagna elettorale attraverso parrocchie e sacrestie fosse finito, ci sembrava una grande vittoria. Non solo per la parte “laica” del paese, ma anche per il mondo dei credenti, per la comunità cattolica e per le Chiese cristiane. L’abbiamo considerata un punto di arrivo da non più mettere in discussione; per alcuni era anche un nuovo punto di partenza: per mantenere distinti e non confusi sfera politica e civile, contesto di fede e comunità ecclesiali…
Nessuno, proprio nessuno, avrebbe osato immaginare di vedere le forze che governano spedire copie di propaganda elettorale ai parroci. Come a dire che chi governa torna in sacrestia, abbandona l’autorevolezza del lavorare per la giustizia e sceglie come strada maestra l’autocelebrazione
Tocca alle nostre comunità ecclesiali, alle nostre comunità parrocchiali, ai nostri sacerdoti, catechisti e operatori sociali restituire al mittente questo messaggio e indignarsi per la scelta di questa strategia Un metodo scorretto, diseducativo e non rispettoso della maturità degli italiani è da condannarsi al di là della parte politica che l’attua. Varrebbe la pena non dimenticare che la dottrina sociale della Chiesa è un obbligato prolungamento di quel Vangelo che definisce sepolcri imbiancati quanti celebrano se stessi e ci separano dagli altri; e che indica come unico e vincolante criterio del proprio agire politico quella “fame e sete di giustizia” senza la quale non c’è politica e nemmeno bene comune
Duemila anni fa potere politico e potere religioso hanno scelto di collaborare per difendere il proprio potere e per “fermare” la scomoda proposta di Gesù di Nazareth. Non ci sono riusciti perché rispetto al potere ha prevalso la logica del “servizio”.L’augurio –per tutti- è che la logica del “servizio” resti la forza della politica contro chi usa tutto e tutti per essere servito dalla politica

Don Luigi Ciotti 19.03.06 20:49 | Rispondi al commento |
Discussione


Mons. Giuseppe Casale, arciv. di Foggia-Bovalino

Educatori di coscienze, non galoppini elettorali.
L’opuscolo dell’onor. Bondi è l’ulteriore prova di una indecorosa strumentalizzazione della Chiesa in una contesa elettorale
Più volte il papa e la Conf. episc. italiana hanno ribadito che i cattolici debbono saper valutare con attenta responsabilità i programmi dei partiti che intendono proporsi per il governo del paese. Valutando idee e persone non sulla base di alcuni provvedimenti (fossero anche a vantaggio della Chiesa) ma guardando all’ispirazione di fondo e al rispetto per i valori della persona e di una giusta e solidale convivenza sociale
Non basta affermare a parole che si rispettano i valori cristiani. Bisogna darne prova concreta soprattutto nelle politiche riguardanti le scelte economiche e i rapporti tra i popoli
Quando si predica lo scontro tra le civiltà, quando si vuole rinchiudere la Chiesa in un cosiddetto Occidente da contrapporre (anche con le armi) ai popoli dell’Oriente, si uccide il cattolicesimo nella sua irrinunciabile apertura a tutta l’umanità, senza distinzione di razze e di nazionalità
Se, poi, guardiamo alla politica economica del governo, la vediamo guidata da un principio
fondamentale: che è quello di un neo-capitalsmo che lascia l’individuo in balia delle forze
finanziarie che privilegiano i più forti schiacciano i più deboli. In Italia stiamo assistendo al triste fenomeno dell’arricchimento di pochissimi (grandi imprenditori e manager) e all’impoverimento delle classi medie, degli operai, dei pensionati, degli anziani. E’ l’esplosione della globalizz. selvaggia, senza regole e senza una guida autorevole da parte del governo
Finché le economie di mercato sono cresciute in paesi democratici e sotto il controllo dello Stato, le cose in qualche modo hanno funzionato (pur con innegabili squilibri). Quando si globalizzano gli scambi, i movimenti di manodopera e capitali, senza globalizzare le istituz. civiche è il dramma.

Giuseppe Casale 19.03.06 20:46 | Rispondi al commento |


parte 2°
Monsignor Giuseppe Casale
Mentre la globalizzaz. economica diventa l’ispiratrice della politica del neo-capitalismo, noi cristiani abbiamo il dovere di batterci perché si realizzi un’economia che metta al primo posto non il profitto, ma l’uomo. Ce lo ricorda Giovanni Paolo II: “La Chiesa continuerà a operare con tutte le persone di buona volontà per garantire che in questo processo [della globalizz.] vinca l’umanità tutta e non solo un’élite prospera che controlla la scienza, la tecnologia, la comunicazione e le risorse del pianeta a detrimento della stragrande maggioranza dei suoi abitanti. La Chiesa spera veramente che tutti gli elementi creativi della società cooperino alla promozione di una globalizzaz. al servizio di tutta la persona e di tutte le persone”.
E’ questo il punto discriminante per valutare quanti si candidano alla guida del nostro paese. Perché, se è doveroso accogliere la vita nascente, è altrettanto doveroso tutelare la vita di milioni di bambini che muoiono di fame, di giovani disoccupati, di famiglie senza casa, di popoli senza libertà.
Il discorso politico va ampliato in direzione della pace con un netto rifiuto della guerra, senza l’infingimento della guerra preventiva (quando si pensa che il nemico abbia armi di distruzione: l’Iraq insegni!) .
I parroci italiani conoscono bene questi problemi e sapranno resistere all’incitamento a trasformarsi in galoppini elettorali, rimanendo fedeli al loro compito di educatori delle coscienze. Spetta ai cristiani, come cittadini responsabili, fare scelte mature, senza piegarsi a diventare clienti.


Giuseppe Casale 19.03.06 20:42 | Rispondi al commento |


Padri Giampietro Baresi, Giuseppe Simionato e Luciano Marini, Commissione Giustizia e Pace

Sem Fronteiras, Brasile

Caro don Aldo,

leggere la tua lettera, con la evangelica chiarezza di posizione, è come un soffio di aria pura, in una atmosfera di presunte omissioni, alleanze spurie e interessate che regna nell’ambiente ecclesiastico.
Solo così si spiega la spudoratezza del Bondi, mosso dalla presunzione che ignoranza, interesse e mediocrità guidino i preti italiani. Spero che riceva la risposta che si merita, per togliere ogni dubbio sulla dignità dei chierici.
Siamo tre missionari da decine di anni in Brasile. Accompagniamo la situazione politica italiana; cogliamo gli echi all’estero del governo Berlusconi. Vorremmo fare un appello agli elettori: per favore, dateci un rappresentante che non susciti sorrisi di compassione da parte dei nostri amici non italiani.
Che il Signore ti mantenga fedele nel pensiero, nella denuncia e nell’azione.
Con amicizia.

Sem terra 19.03.06 20:37 | Rispondi al commento |


b
Anche il contributo per il 2004 di 100 mln di € al Fondo globale per la lotta all’Aids, tbc e malaria è stato versato con oltre un anno di ritardo e per il 2005 risulta ridotto a 80 mln. I nuovi contributi per il 2006-2007 non sono stati ancora quantificati e il nostro paese ha perso la leadership europea tra i donatori del Fondo. Anche la quota in aiuti bilaterali, cioè connessi a un preciso indirizzo strategico del paese donatore, si è
ridotta ed è stata dirottata a vantaggio di organismi estranei alla vera e propria cooperazione, come la Croce rossa e la Protezione civile. In questo caso la percentuale di risorse destinate alle ong ed alla società civile si attesta a meno del 3%, pari ad 1/3 della media Ue. Inoltre .. in maniera ignobile (e furba) nel capitolo degli aiuti umanitari vengono
contabilizzate anche le spese per le missioni militari in zone di conflitto. Infatti per il 30%
degli aiuti ai paesi poveri si tratta di finanziamento alle missioni militari italiane nelle zone di conflitto. Nella finanziaria dello scorso autunno sono intervenuti ulteriori tagli. A fronte della richiesta di un ingente aumento di risorse fino a 1,4 mld di €, avanzata dalla stessa Direzione generale per la cooperaz. e lo sviluppo nella Relazione per la legge finanziaria, la risposta del governo è stata durissima. La finanziaria 2006 prevede ulteriori 152 mln di taglio sul fondo “a dono” che passano dai 552 milioni del 2005 ai 400 del 2006 (-27%), per scendere poi a 390 mln nel 2007 e a 380 nel 2008.
La cooperaz., infine, riceve il colpo di grazia dal governo: con la manovra di aggiustamento (decr. l. sul contenimento delle spese, Consiglio dei ministri del 14 ottobre 2005) il ministero dell’Economia ha infatti decurtato la cooperaz. Internaz. di altri 100 mln di € per il 2005
Le dichiarazioni del premier all’alba del suo mandato, quando affermò di voler
sbalordire i paesi donatori stanziando l’1% del Pil per l’aiuto ai paesi in via di sviluppo,
ap

Padre Dall'Oglio 19.03.06 20:35 | Rispondi al commento |


Cari sostenitori della "cristianità" del centrodestra leggete l'intervento di Pax Christi Italia http://www.paxchristi.it/ e meditate .

Alberto Donati 19.03.06 20:34 | Rispondi al commento |


Pax Christi

Mi sarebbe piaciuto tanto offrire una risposta a tutto tondo all’opuscolo inviato da FI alle
parrocchie italiane sulla presunta coerenza dell’azione di governo in merito alla dottrina sociale della Chiesa cattolica. Avrei esordito col dire che se di coerenza un governo della Repubblica deve vantarsi, deve essere per la difesa e il perseguimento dei valori e della Carta della nostra Costit. Il caso contrario, nella migliore delle ipotesi, sarebbe rispettoso della sana laicità delle istituzioni democratiche e, alla vigilia della tornata elettorale, recherebbe con sé l’olezzo della
piaggeria. Del servilismo e della ruffianeria. Tutti atteggiamenti e disvalori che non
persuaderebbero un parroco italiano fedele alle istituzioni e indeciso sul voto a offrire il proprio consenso a quella parte politica
Su questo avrei voluto dissertare. Ma mi pare più utile e concreto affrontare un solo aspetto, peraltro centrale, della dottrina sociale per verificare l’operato del governo B. Il valore della vita umana infatti è al primo posto e al centro della dottrina sociale! Da sempre viene considerato il bene sommo in quanto dono e e immagine del Creatore. Tant’è che tutto è ordinato al fine di custodire,difendere e promuovere la persona umana...ritengo che ogni altra misura di governo nei 5 anni passati dovesse essere subordinata agli impegni che peraltro il premier aveva assunto solennemente in sede internazionale- di destinare lo 0,7 per cento del Pil alla cooperazione internazionale, ovvero a salvare vite umane. Questo sì avrebbe contribuito a costruire sviluppo umano e sostegno concreto alla vita!Allo stato attuale l’Italia investe meno di 10 ct al giorno per ogni cittadino nella lotta alla povertà del mondo. I dati dell’Ocse-Dac ci rivelano che siamo l’ultimo tra i paesi donatori, con lo
0,15% del Pil per il 2005, che, secondo il Dpef 2003-2006, dovremmo raggiungere entro il 2006. In ogni caso ben lontani dall’obiettivo dello 0,7 % promesso a Genova.

Don Tonio dell'Olio 19.03.06 20:29 | Rispondi al commento |
Discussione


ex abate di san Paolo fuori le Mura, Roma

La lettera di Bondi ai parroci italiani, in vista delle prossime elezioni politiche, con i suoi toni pacati suadenti, sembra incarnare il paradigma della tentazione dell’astuto serpente: “Mangia del frutto di questo albero e diverrai onnipotente”.
L’invito è a riconoscere i frutti del governo di B come effetto di ispirazione cristiana nel
suo operare ed a votare “in quanto cattolici” per FI. Oltre ad ostentare il suo acritico e adulatorio ossequio per i vertici istituzionali della Chiesa italiana e per le loro recenti esternazioni, Bondi si diffonde in esempi di applicazione della dottrina sociale della Chiesa che sarebbero da accreditare a FI fino a vantare l’impegno nella lotta contro la povertà,le malattie nel terzo mondo, mentre è noto che l’Italia è all’ultimo posto nella cooperazione
internaz., e a rallegrarsi dell’impegno nelle missioni di pace “nei Balcani, in Afghanistan e in Iraq, dove i nostri soldati si sono distinti per preparazione e umanità” (sic!)
Se i parroci intervenissero con la loro pressione sull’elettorato si avrebbe un’altra
ferita nella comunione ecclesiale ed i cattolici si dividerebbero non in un sano pluralismo nel vivere la fede ma in uno scontro politico
E’ nuovamente di attualità quello che disse un contemplativo di vivissima fede, fratel Carlo
Carretto, in seguito alle ferite inferte alla comunione ecclesiale al tempo del referendum sul
divorzio (1974): “Non può un vescovo o una congregaz. romana chiedere a un prete la
comunione su una scelta politica o sul modo di vedere una legge civile. Non può un sacerdote
dimostrare di non essere in comunione perfetta con un fedele che vota socialista o cosa del genere. Facendo così è lui che rompe la comunione, non il suo suddito”
Chi ancora soffre per le ferite del 1974 auspica che la lettera di Bondi ai parroci non abbia alcuna considerazione.

Giovann Franzoni 19.03.06 20:17 | Rispondi al commento |


Quello che ha introdotto l’IRAP?
Quello che ha fatto una voragine nei conti dell’IRi (-10.000 MILIARDI ALL’ANNO) ha svenduto la CIRIO,regalato l’ALFA ROMEO e della PARMALAT non ne sapeva niente?
Quello che ha permesso alla CINA di invadere i mercati europei di materie prime a basso costo senza controllo?
Quello che conosceva,dal suo fantasma di fiducia, l’indirizzo esatto dove le Brigate Rosse interrogavano Aldo Moro prima di giustiziarlo?
Quello che esultava, per il colpo di stato del suo intimo amico capo del KGB e della cricca golpista,signor Kriutshiev ,contro Gorbaciov?
Quello che
Ehm. . .sono sempre io,Signore
Figlio mio,non hai bisogno di confessare. Tu devi solamente ringraziare!
Ringraziare chi? -
I Romani,per avermi inchiodato su questa Croce,altrimenti scendevo e ti facevo un culo così
NOTA: TUTTI GLI ITALIANI CHE RICEVERANNO QUESTA COMUNICAZiONE HANNO
L’OBBLIGO,CIVILE E MORALE,DI INOLTRARLA A 10 AMICI.
NON SIA MAI CHE QUALCUNO LO VOTI DI NUOVO....!!
ciao da Mariella ci vedremo a SANREMO l'8 aprile

RAMOINO MARIELLA 19.03.06 20:16 | Rispondi al commento |


Comunità San Benedetto al Porto, Genova

Mi associo toto corde alla lettera puntuale del parroco don Aldo Antonelli
Accostare il programma di questa maggioranza (uscente) alla dottrina sociale della Chiesa, nel suo continuo e difficile aggiornamento, è offesa e manifestazione di superbia.
La Conferenza episcopale italiana, sempre pronta ad intervenire, dovrebbe, a mio avviso,
pubblicamente prendere le distanze (sono chilometriche).
In quel capolavoro di 21 pagine presentate il 24 febbraio dalla Casa delle libertà (perdute) i motivi di delusione sono enormi.
Nessuna visione della società, dell’economia civile, nessuna visione sui grandi problemi del welfare per le future generazioni, nessuno spazio ai corpi sociali intermedi, nessuna idea di concertazione o di dialogo sociale. Il “sociale” resta muto e privo di rappresentanza. Mi risuonano le parole di san Paolo: “Anche se parlassi tutte le lingue del mondo, ma non ho l’amore, che vale?” (1 Cor 13).
Una campagna elettorale, definita da Luca di Montezemolo “la più lunga e la più brutta dal
dopoguerra ad oggi, una continua rissa su temi lontani da quelli che sono i veri problemi
dell’economia e dell’occupazione”, della casa, della salute, dei giovani. Ricordiamolo tutti: il Vangelo Sociale, che ispira i cristiani, riparte sempre dagli “Ultimi”. In questa confusa circostanza elettorale saprà la mia amata Chiesa “scostarsi” dal berlusconismo, dal leghismo, dal fascismo, dal rondismo, dal perismo, dal fallacismo, dal servilismo dilaganti?
La Chiesa non può chiudersi in fortezza e chiedere la difesa dei “Valori”. A che prezzo? Da chi? Dall’armata cristiana e devota, che ha portato l’Italia a “crescita zero” e, con le sue sciagurate leggi, vuol capovolgere la Costituzione Repubblicana?
Non solo è giusto, ma diventa urgente difendere l’Italia intera: Repubblica, democratica, laica e antifascista, che guarda, con speranza, alla globalizzazione dei diritti di tutte le donne e gli uomini in Europa

Don Adrea Gallo 19.03.06 20:13 | Rispondi al commento |
Discussione


CONFESSIONE
“Signor Parroco mi vorrei confessare”- “Certo figliolo,qual è il tuo nome?”
“Romano Prodi,padre”-”A±! Ex Presidente del Consiglio?”“Si”
Ascolta figliolo,mi pare proprio che il tuo caso richieda una competenza superiore,credo sia meglio che ti rechi dal Vescovo.
Così Prodi si presenta dal Vescovo chiedendo se lo poteva confessare “Certo figliolo,come ti chiami?” - “Romano Prodi”
Ex Presidente del Consiglio ? No caro mio,non ti posso confessare perché il tuo è un caso difficile,è meglio che tu vada in Vaticano.
Prodi va dal Papa
“Sua Santità voglio confessarmi”“Caro figlio mio,come ti chiami?” — “Romano Prodi” Ahi!Ahi!Ahi! figliolo il tuo caso è molto difficile anche per me
Guarda qui,sul lato del Vaticano,c’è una piccola cappella. Al suo interno troverai una croce,il Signore ti potrà ascoltare.
Prodi giunto nella cappella si rivolge alla Croce -“Signore,voglio confessarmi”“Certo figlio mio,come ti chiami?” -“Romano Prodi” -
Ma chi?
Ex Presidente del Consiglio? Ex presidente dell’IRI?
Ex Presidente della Comunità Europea?
L’amico dei comunisti? Quello che porta sul palco e mette in lista gli incappucciati no-global? L’amico di Amato,quello che nottetempo ha prelevato dai conti correnti(tasche) di ricchi e
poveri,giovani e vecchi,l’ 8 x 1000 senza neppure chiedere il permesso?
L’amico di Amato(Presente del Consiglio)e Ciampi(Governatore della Banca d’Italia)quelli che hanno bruciato inutilmente 30.000 miliardi(anche quelli presi di notte dalle tasche)per impedire la svalutazione della lira e invece dopo due mesi ha svàiitato e sono andati a raccontare agli italiani che hanno fatto bene a svalutare così le esportazioni sòno cresciute?
Quello che ha creato la tassa di lusso una tantum sulle moto dei poveri e dei ricchi (700.000 lire)? Quello che ha spremuto il popolo per entrare nell’EURO (da 60.000 lire a testa) senza mantenere la promessa di restituirle?
Quello che ha inventato la tassa sul medico di famiglia (80.000 lire)?

RAMOINO MARIELLA 19.03.06 20:10 | Rispondi al commento |


Padre Nino Fasullo, rivista Segno, Palermo

L’opuscolo di Sandro Bondi sembra l’immagine esatta e compiuta di una certa volgarità politica di chi oggi governa il paese, la dimostrazione di un rapporto di scambio moralmente inaccettabile.
Pare anche l’iniziativa di chi intende umiliare una Chiesa che in questi anni si è come accordata col potere politico in cambio di miseri privilegi. Come cristiano e come prete mi sento offeso dal disprezzo con cui viene trattata un’istituzione - la Chiesa, le parrocchie, gli istituti religiosi - che, nonostante tutto, rinvia a un messaggio e a beni evangelici che meritano rispetto almeno perché appartengono a Dio. E’ triste inoltre constatare come dall’alto nessuno avverta il bisogno di reagire a tutela della dignità della Chiesa Italiana. Per grazia di Dio, il Vangelo è un’altra cosa, per cui è possibile iniziare un’altra storia, più pulita e più credibile.

Padre Nino Fasullo 19.03.06 20:09 | Rispondi al commento |


@ Gianni Silva
Intanto mi scuso x aver risp solo oggi al tuo messaggio.. Mi disp contraddirti, ma, sai, la rete pubblica lo è proprio x qst..anke io m sorbisco lo zio della Mussolini sulla RAI, ma nn m lamento..è logico k la rete pubblica debba rappresentare entrambi gli schieramenti(ma xkè mai a Porta a Porta discutono di argom INUTILI come "la moda del ballo", mentre a Ballarò han sempre argom politici di grande attualità?!?)! X il fascicoletto...se nn hai letto attentam, evita anke di risp ai commenti.. quello lo han dato "solo" alle parrocchie! Cmq io nn ho offeso nessuno, nel mio commento, quindi vedi di moderare i termini e il tono, quando risp ai miei commenti! Se sei in vena di offendere o di prendere vigliaccamente in giro qualcuno, bè, ti consiglio vivamente di non scrivermi..mi faresti solo perder tempo a leggere cose k non mi interessano minimamente! Grazie x l'impegno, sono sicura k, da persona intelligente, terrai presente ciò k ti ho scritto!

Giorgia Di Tommaso 19.03.06 19:10 | Rispondi al commento |
Discussione


Non è possibile parlare di Silva Arredamenti senza fare un collegamento a quelle che sono state le origini e a coloro che, grazie all'impegno e professionalità hanno permesso a questa azienda di farsi conoscere ed apprezzare.
75 anni fa il nonno Giovanni dava il via alle generazioni successive che si sarebbero qualificate nel settore arredamento. Molti ricordano Giuanì " bisina" così soprannominato dal Conte Maggi per la inconsueta sveltezza nei movimenti durante il lavoro: prerogativa tramandata di nome e di fatto agli eredi.
Dal 1921 al Casato del Conte Maggi e a molti pandinesi il nonno rifaceva i materassi, assettava gli elastici. Per non perdere tempo a raccogliere i chiodi dalla ciotola di legno, per tendere le cinghie, ne buttava in bocca una manciatina e da qui si serviva quando necessario.
Tra un chiodo e l'altro un movimento di lingua raddrizzava il chiodino per farlo sporgere dalle labbra dalla parte della capocchia per poterlo afferrare con più facilità e con tempismo spettacolare buttarlo con poche, svelte, sicure martellate nel legno di abete profumato di resine.
Sento ancora nelle narici questo profumo, quando anche mio padre Gino, che si era preso abili falegnami collaboratori, ritagliava le assi in falegnameria e costruiva mobili, li lucidava e li vendeva nella già allora famosa bottega di Via Umberto I, a Pandino.
Da allora molta acqua è passata sotto i ponti. Ci sono state grandi evoluzioni a livello di immagine e di preparazione tecnica. L'esperienza acquisita e il contatto costante con le avanguardie del settore hanno permesso a Silva Arredamenti di diventare azienda leader nel settore.
Per arrivare a proporsi sempre meglio si sono selezionate importanti ditte produttrici distinguendosi nella progettazione di case ed altri spazi. Questo impegno viene espresso da uno slogan pubblicitario usato con successo: "Noi pensiamo alle piccole grandi cose: casa Tua".
Gianni Silva

fonte: http://www.silva.it/main1.htm

no comment

Giovanni Corsanego 19.03.06 18:53 | Rispondi al commento |
Discussione


Lettera a Bondi e Berlusconi di 2 missionarie

Oggi con sorpresa e sconcerto abbiamo ricevuto il vostro opuscolo dal titolo "I frutti e l'albero. 5 anni di governo B letti alla
luce della dottrina sociale della Chiesa"
Noi non accettiamo e non ammettiamo che i membri del Governo possano servirsi della fede e della Chiesa per scopi politici!
Ciò è grave!! Con Gesù non si deve scherzare!! Noi spendiamo la vita a servizio del mondo dei poveri, dei senza tetto in tutte le parti del mondo.
Io che scrivo con sentimenti d'indignazione, ho vissuto 50 anni in terra di missione (Uganda) dove ancora c'è tanta miseria a causa della guerra che dura da 20 anni e dalla quale sembra non ci sia via d'uscita. Una guerra assurda che obbliga centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini a vivere in campi profughi vittime della fame, delle malattie e di continue violenze. E qui nel vostro opuscolo parlate di "frutti", dello "stare dalla parte dei più deboli", "del difendere e rispettare la vita", "della
solidarietà con i popoli più sofferenti" (cooperazione internazionale, remissione del debito...)
Noi suore missionarie dedicate ai più poveri e alle situazioni più disperate ed emarginate rifiutiamo questo vostro abuso nell'utilizzo di parole e concetti così profondi e importanti per noi e per tantissime altre persone solamente per ottenere (in modo deplorevole) VOTI!
Siamo persone libere con testa e cervello, sappiamo fare le nostre scelte senza che voi ci propiniate spiegazioni e "suggerimenti" elettorali assurdi e inaccettabili
Vi chiediamo: perché questa ingente spesa per pubblicare questi opuscoli non poteva invece essere utilizzata per sollevare il tenore di vita di tanti cittadini italiani che vivono una squallida povertà?
A Palermo, da tempo, noi serviamo uno dei quartieri più degradati del centro storico: mamme che bussano ogni giorno alla nostra porta con l'ansia dello sfratto o della mancanza di soldi per sfamare i loro bambini o per pagare bollette (segue

Maria Giovanna Darco 19.03.06 17:34 | Rispondi al commento |
Discussione


2
Persone ammalate che non possono procurarsi le medicine perché non mutuabili
Ci chiediamo perché nel vostro libretto, così ben fatto e organizzato, non avete spiegato perché i più ricchi possono ottenere sempre tutto e gratuitamente mentre invece i più poveri (e sapete, in Italia ce ne sono sempre di più) non si possono permettere quasi nulla!
Invece che una miserabile e squallida pubblicità politica rivolta a tutte le parrocchie e agli istituti religiosi, si poteva organizzare (con le medesime spese) una campagna per la difesa dei diritti di tutti i cittadini italiani
(non solo quelli di serie A). Allora si che si potrebbe cominciare a parlare in MODO SERIO e COERENTE di programma elettorale. Per noi missionarie questi giochi politici non sono nuovi: quanti ne abbiamo visti nei paesi sotto dittatura!
Chiediamo che nella nostra Italia, che si dichiara democratica, ci sia più trasparenza e lealtà!
Abbiamo pure letto sul vostro libretto che avete creato leggi ispirate ai valori del Vangelo...Ma quali leggi? Quelle per gli immigrati? O quelle che tutelano i ricchi davanti alla giustizia? O ancora altre che sono il rovescio del comando divino, che dice di spartire il pane con l'affamato, il vestito con l'ignudo, la casa con il povero senza tetto o l'essere una cosa sola con TUTTI non escludendo però i poveri e le masse di disoccupati senza speranza!
E' solo Gesù che può farci riconoscere dai frutti l'albero: e i vostri frutti quali sono stati? Forse la partecipazione alla guerra in Irak?
Facciamo un accorato apappello a tutti i parroci, a tutti i religiosi affinché, con coscienza, riflettano sulla loro scelta per le prossime elezioni politiche
Caro Pres. hai tanti mezzi. Ti chiediamo allora, per favore, di non sfruttare in modo indegno il Vangelo e la Chiesa
E questa Sposa-Madre Chiesa non scenda più a compromessi con la politica
Il nostro unico Signore e Maestro sia Cristo Suor Anna Pia De Marchi e suuor Tiziana D'Agostino
missionarie comboniane

Maria Giovanna Darco 19.03.06 17:31 | Rispondi al commento |


PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 19.03.06 17:19 | Rispondi al commento |
Discussione


Don aldo, oh apriti cielo! pure un parroco che la spara grossa scrivendo a nome di Tutta la categoria? ora capisco perchè ai tempi di Gesù c'era un tizio di nome Giuda Iscariota....la testimonianza insegna sempre!! Concordo che il tempo di Berlusca è finita ma non "oserei" mai di votare l'armata di brancaleone di Prodi, che sono a favore di pacs, omosessuali a danno dei bambini e altre amenità!!! ma insomma si vergogni don aldo!! quindi si limiti solo a parlare di cose che Le hanno insegnato nel seminario in obbedienza filiale al Magistero della Chiesa come ci aveva dato un grandissimo esempio: Giovanni Paolo II. Peccato che non s'è creato una terza corrente politica, quello di centro e controcorrente contro tutti....magari!! ma è un sogno....

Luca Iacovino 19.03.06 16:12 | Rispondi al commento |
Discussione


W BERLUSCONI
W PRODI
2ladri e mangia ostie a tradimento!!!
uno lincenziava per risanare debiti (domandatelo a40 enni come me che rischiano e non anno piu lavoro grazie alle coop e iri)per prodi...e dice che colpa di berlusca "se usa le sue leggi per fare soldi loro"
il BERLUSCA almeno lo amette si schiera da parte di imprenditori come lui per propi intressi....almeno hai tempo di organizzarti DIFENDERTI AL MEGLIO AL PEGGIO.... alla guerra!!!
PROVATE A FRE RICERCHE ANCHE SU PRODI...E COOP....

adamo primo 19.03.06 15:18 | Rispondi al commento |
Discussione


Ragazzi, anche il Papa oggi, festività di san Giuseppe, si è incazzato con Bondi!!!
ahahaha
Infatti ha ribadito e sottolineato l'importanza del rispetto dell'uomo nei contratti di lavoro.... QUESTO LO FA LA LEGGE BIAGI? lascio a voi la risposta

oronzo rubino 19.03.06 14:47 | Rispondi al commento |


Per Giacomo Zanitti; è la prima volta che conosco un ateo che ha letto tutto il Vangelo. Complimenti. Ma non fermarti. Leggi tutta la Bibbia e forse capirai che ognuno è "prete di se stesso". Perciò secondo la tua visione dovrai per forza tenerti alla larga da te stesso. Che, se ci pensi bene e non ti sei fermato solamente a valutare la religione cristiana, è vista come la sfida più grande per ogni religione. E cioè la sfida con se stessi. Essere ateo è un tuo diritto e su questo non ho nulla da obiettare, non avrei io il diritto. Probabilmente avrai fatto le tue riflessioni prima di arrivare a questo, sicuramente avrai utilizzato la tua "logica umana" profondamente. Ma sappi che ci sono concetti che sfuggono alla nostra logica, e solamente per questo motivo devi dubitare della logica stessa. Io sono nato in un paese cristiano, sono stato battezzato cristianamente, ma sono un cattivo cristiano, proprio perchè ho le mie opinioni, come te del resto, sulla visione della religione e della religiosità, sui suoi principi, sulle ritualità, sulle discipline. Ma non mi fermo, non mi fossilizzo in una sola visione, come hai fatto tu. Approfondire, valutare, conoscere anche altre visioni, altre religioni, altri pensieri, mi aiuta a migliorarmi interiormente, a migliorare la mia coscienza. A progredire e non regredire. Pensa solamente che, secondo la tua visione, quando smetterai di respirare svanirai nel nulla. Sarai vissuto per il nulla. Non mi sembra, secondo me, una visione ottimistica. Sarebbe una visione talmente angosciante da condizionare tutta l'intera esistenza. Sicuramente sarai un tipo molto pragmatico. Ma non ti fermare solo a ciò che vedi a pochi metri dai tuoi occhi. Questo è il consiglio che ti lascio. Poi puoi pure mandarmi a quel paese apostrofando tutte le mie frasi come idiote e pazzesche. Ma questo è un tuo problema, non il mio. Ti auguro buona fortuna.

Max Petrignani 19.03.06 11:00 | Rispondi al commento |
Discussione


UNA IMMAGINE TUTTA ITALIANA MANTENUTA NASCOSTA AGLI OCCHI DELLA GENTE

Se si considerano attentamente gli esperimenti condotti sulla resistenza umana di una donna sottoposta a torture in quanto PRIMA le si è fatta contagiare la tubercolosi facendola lavorare per circa tre anni in ambiente contaminato in ospedale senza neanche i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione ( cosi come meglio dettagliato e provato nel sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com ).

DOPO con un falso ideologico, omissioni di atti di ufficio e violenza privata da mobbing, i funzionari dirigenti di quello stesso ospedale hanno fatto in modo che la Seconda Commissione Medica Militare di Milano non le riconoscesse la causa di servizio.

POI con altri luridi artifizi ancora i funzionari dell’ospedale non hanno ottemperato a ben due sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia per mezzo del quale DUE GIUDICI di quel Tribunale hanno dato ragione in maniera schiacciante alla dipendente Signora Giovanna Nigris.

INFINE sul versante penale, sono stati fatti trascorrere circa NOVE ANNI con rinvii di udienza ed altri impedimenti burocratici per potere assolvere i quattro imputati responsabili del servizio ove era stata adibita a lavorare la Nigris (tre medici ed un funzionario dirigente amministrativo) per prescrizione dei reati (tutto come meglio provato nel suddetto sito internet).

Alla stessa dipendente a fronte di prove documentali le è stato formalmente riconosciuto di essere vittima di Mobbing in ospedale in quello stesso ambiente di lavoro. Oggi la signora Nigris Giovanna è ancora dipendente di quello ospedale ed è in malattia grave in ossigenoterapia quotidiana domiciliare da circa due anni con lo stipendio ridotto al minimo.

A fronte di tutto ciò la torturata signora, come meglio può e accumulando debiti su debiti, per curarsi i postumi della tubercolosi, …CONTINUA SOTTO APPENA POSSIBILE..(Sisu2)…

Giacomo Montana 19.03.06 10:22 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

…Sisu2)…deve fare fronte a spese di farmaci non esentati dal Servizio Sanitario Nazionale e rinunziare ad una parte di essi per sostenere le proprie spese ordinarie e di sostentamento alimentare. Da anni è costretta a rinunziare alle vacanze in ambienti consoni al suo stato di salute.

Da anni viene in questo modo estremamente umiliata, offesa ed ancora danneggiata in salute con violenti stress emotivi causati dalle illegalità più ripugnanti. Ora dopo essere stata privata con gli inconfutabili artifizi menzionati,dei suoi diritti di legge e di contratto, la stessa Signora la si fa torturare perfino facendola vivere di stenti emarginata e estremamente disperata e sola.

La signora mi ringrazia e mi dice che se io col mio lavoro di volontariato non mi fossi messo nel suo inferno per aiutarla come infermiere, probabilmente non sarebbe più in vita. Questo mi fa pensare ad altri torturati alla stessa maniera e indotti a gesti estremi.

Mi fa domandare: quanti in punta di piedi hanno preferito volontariamente uscire di scena da una vita che gli viene resa un inferno? Quelli rimasti in vita, dovremmo aiutarli invece! Gli esperimenti condotti sulla resistenza umana di una donna sottoposta da 14 anni a dette torture continuano pacificamente con il silenzio assenso di tutti gli ONOREVOLI che sono stati informati dei crimini di servizio e che ora sono anche più in vista facendosi fare della magnifiche fotogeniche immagini della propria persona da mettere sui CARTELLONI pubblicitari per incantare meglio la gente sui consensi elettorali.

Sono sconcertato del fatto che dalle immagini fotografiche dei CANDIDATI pronti a governare l’Italia, non si vedono le loro coscienze. Se ciò fosse realizzabile, misericordia! che mostri si vedrebbero.

Noi italiani a questi livelli di civiltà, vogliamo dare esempio di democrazia?

Vogliamo esportarla nei paesi arabi?

Fraterni saluti alle persone oneste rimaste (Sisu). Viva l’Italia Sisu! Giacomo Montana

Giacomo Montana 19.03.06 10:21 | Rispondi al commento |


Sai caro Grillone che una volta mi eri simpatico, adesso invece mi sembri un po' sfigato? La vuoi smettere di titrare fuori queste stupidate per fare innervosire la gente? Cosa c'è di male a scrivere (non solo alle parrocchie, ma alla gente) per fare campagna elettorale? TUTTI I PARTITI LO FANNO! Prodi mi ha scritto 2 volte, una per le primarie ed una un questi giorni, in ognuna delle 2 lettere c'era un bollettino postale dove mi chiedeva dei soldi!!!
Cosa c'è di sconvolgente nello scrivere di Bondi? Ha la sua idea politica come ognuno ha la sua. Almeno Bondi (condivisibile o no) ha scritto per la sua parte politica... Don Aldo gli ha risposto A NOME DELLA CATEGORIA! Come se tutte le parrocchie facessero parte dell'ulivo o di rifondazione! E lo ha fatto con frasi pesanti, offensive e discriminatorie; magari lo stesso Don Aldo in questi giorni è andato a fare un versamento sul c/c postale dell'Ulivo dopo avere ricevuto un volantino... Tra l'altro non avrebbe fatto nulla di male. In sinstei quel pretino doveva scrivere per se, invece che, da pretino, nascondersi e/o mischiarsi tra le tonache dei suoi colleghi! Io sono cattolico e sono OFFESO dal suo comportamento da politico e non da prete.

Cesare Poppi 19.03.06 09:42 | Rispondi al commento |
Discussione


QUESTO TRATTAMENTO NASCOSTO AGLI OCCHI DELLA GENTE E’ ANCORA DEMOCRAZIA?


Ci sono degli interrogativi fondamentali che vorrei sottoporre alla cortese attenzione dei lettori:

quali sono i motivi e le cause che rendono possibili in un paese conosciuto civile e democratico come l’Italia,il causare e praticare sempre impunemente danni alla persona, persino con derisione e scherno?

Perché simili atrocità possono essere censurate da stampa e televisione e mantenuti sempre nascosti con questo artifizio agli occhi della gente?

Perché una donna in Italia può essere torturata in silenzio per causa di servizio,privandola dei diritti di legge e di contratto?

Da tempo ho deciso di svelare ai lettori di internet i meccanismi illegali utilizzati contro di me dai funzionari amministrativi dirigenti del mio posto di lavoro ossia l’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano. In quel posto,malgrado ci fossero responsabilità specifiche affidate a medici specialisti,io da impiegata amministrativa sono stata adibita a lavorare in un locale contaminato e senza neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione per circa tre anni.

Mi ero fidata dei medici responsabili e dei dirigenti amministrativi e credevo di non correre alcun rischio. Invece fui contagiata di tubercolosi,perché di tanto in tanto venivo a contatto a mani nude con materiali organici ogniqualvolta che fuoriuscivano dai contenitori impropri sui fogli di accompagnamento, durante la registrazione al computer dei materiali organici (urine, escreati ecc.).

Dopo il contagio ho vinto due sentenze al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia in maniera schiacciante. Malgrado ben due Giudici Amministrativi mi abbiano dato ragione,per parecchi anni e sino ad oggi non solo non mi è stata regolarizzata nel diritto la causa di servizio sono sempre stata persino derisa e schernita dai funzionari amministrativi dello stesso Ospedale ..CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE..(S

Giovanna Nigris 18.03.06 20:35 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

.(Sisu2)..i quali mi hanno ulteriormente beffata oltretutto punendomi con il più atroce mobbing riconosciuto formalmente dalla Clinica del Lavoro di Milano. Inoltre sono stati mantenuti quattro imputati per lesioni colpose gravissime (tre medici ed un funzionario dirigente amministrativo) in attesa di giudizio con numerosi rinvii di udienze e temporeggiamenti per arrivare dopo nove anni a fare ottenere agli imputati la prescrizione dei reati e quindi all’archiviazione.

Le protezioni politiche hanno fatto sì che fossero protetti i criminali e rovinata sempre di più la vittima. Oggi sono in malattia grave con ossigenoterapia quotidiana domiciliare. Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi,è stato informato dei fatti,ma fino ad oggi non è mai intervenuto,neppure dopo avergli inviato alcune centinaia di petizioni firmate per solidarietà dai cittadini.

Vivo da 14 anni nell’inferno del crimine, del raggiro politico e della frode giudiziale. In questo modo sono stata spinta alla più estrema disperazione. Inoltre sono stata privata di potermi curare al meglio la tubercolosi (e relativi postumi),contagiata in servizio e per causa di servizio per la più assoluta mancanza di mezzi economici.

Il mio avvocato mi fece sapere che tutti preferiscono salvare “la faccia” e così si preferisce sacrificare me. Comunicherò ad oltranza a tutto il mondo questo trattamento da DITTATURA nei miei confronti finchè non mi verranno dati i miei diritti di legge e di contratto e abbiano fine gli sporchi abusi sulla mia persona. Tutto come meglio spiegato e provato nel seguente mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

Si dice che anche l’Italia vuole promuovere la democrazia nei paesi arabi. Chiedo cortesemente ai lettori,di aiutarmi a fare intervenire il Presidente della Repubblica e chiedo di rispondere alla seguente mia domanda: pensate che sia ancora democrazia questo trattamento nascosto agli occhi della gente? Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 18.03.06 20:34 | Rispondi al commento |


Don Aldo Antonelli,
lei è una persona libera ma gli altri come avranno incassato questo omaggio di Bondi. Cmq sia grazie, per quel che può contare ha la mia stima.

Giacomo Argelli 18.03.06 19:43 | Rispondi al commento |


E' così Fabio.
Purtroppo c'è anche gente sfortunata e va aiutata.
Penso che nessun Governo abbia mai deciso di accanirsi con coloro che hanno bisogno di aiuto...
MA DA QUI DARE TUTTE LE COLPE A BERLUSCONI MI SEMBRA una vigliaccata!
Con i governi dei tuoi amici Amato ha fatto un prelevamento dei C/C anche di quelli che avevano un conto piccolo piccolo!
Prodi ci ha fatto pagare la tassa per entrare in Europa!!!!
Ma stai scherzando?
Ragiona! a volte bisogna essere obiettivi , osservare, pensare e trarre le consegguenze!

Io non sto certo con quel Bisex più di dietro che davanti...di Pecoraro, Con i No Global, NO Con i disobbedienti, NO con I CENTRI SOCIALI, No con Prodi, Fassino, D'Alema, Bertinotti Di Pietro (GNURA'NT)e quegli EX baciabalaustre!

Io sto con GLI ITALIANI!

e dò il voto a chi li può veramente aiutare; non chi vuole solo proteggere tesserati e industriali Finanziatori,Cooperative rosse, Giornali, Alcuni Magistrati...per fortuna pochi!...ma si sentono! e si riesce a cogliere il loro modo ingiusto ed ingiustificabile di agire ad orologeria.
Se si usa l'intelligenza e non si cade nella cecità dell'invidia
Berlusconi VINCERA'
Ho saputo, e non è cosa inventata che una coppia che ha stipendio globale di 2500,00 Euro e paga l'affitto ha fatto richiesta di finanziamenti a tasso Zero (sappiamo tutti però che nessuno regala nulla) per acuisto di Cameretta, televisore, macchina e vacanza in Egitto!
Io questi li seppellirei nella sabbia del deserto! Non credere che io parli da un pulpito...Ho solo tanta, tanta, tanta esperienza di vita e capisco sicuramente meglio di te come è la vita. Ti spiego perchè: Io ho saputo anche godermela!

gianni silva 18.03.06 18:54 | Rispondi al commento |
Discussione


VOGLIONO PERDERE

Giovanardi aiuta Bondi a far perdere voti a Berlusconi che li sa perdere anche da solo.

Harry Steed 18.03.06 17:45 | Rispondi al commento |


Ciao Giacomo Nontana
Non è il caso di fare trattati di etica e di economia.
Ti spiego in poche parole cosa avviene in Italia.
Ci sono i ricchi, i potenti, i grandi ricchi come i calciatori e le veline e le Le vecchie glorie come Cicciolina e la Marini che hanno soldi e fanno soldi a palate.
Ci vengono appioppati sotto tutte le forme ed in ogni istante della vita e della giornata.
E' gente che non vale proprio nulla.
Volevo dire che non "vale un cazzo" ma lo metto solo tra parentesi.
L'altro italiano, che ha salario e stipendio e non ha avuto certe fortune ambisce assomigliare a costoro.
E' grazie a questa grande potere dei fans che i primi fanno i miliardi.
Io non sono mai entrato in uno stadio.
I poveri italiani capiscono il poptenziale economico di chi gira con l'X5 o la Cajenne ha casa a Momtecarlo, gira con la Ferrari anzi no è più di moda il PORSCHE. Vede i grandi video ultrapiatti, sa che c'è SKY, anche a loro piace la moto, il bel salotto, la settimana bianca, il bel vestito griffato e le scarpe di Prada.
Le vuole ma non può acquistarle CASH.
Si indebita con i pagamenti a tasso zero!
POI NON CE LA FA e se la prende con Berlusconi.
Ma scherziamo?
Ma ci si rende conto della incongruenza di questi contestatori che spendono centinaia di Euro per un posto allo stadio e poi vanno a chiudere le autostrade, occupare fabbriche e università perchè non arrivano a fine mese?
Vergognatevi MI FATE PROPRIO SCHIFO!
E penso che anche Voi Vi facciate un po' schifo vero?
Ciao
Gianni
Se sbaglio fammelo sapere.
Ma rispondi in modo obiettivo e sincero altrimenti è inutile che ti Impegni così tanto a fare spicchi di BLOG a PUNTATE...diciamo pure indottrinate e noiose.
Ma cosa intendi per SISU? scusa la mia ignoranza! Ma certi gerghi e modi di dire dei rossi mica li capisco io...Io compro e pago in contanti e carta di credito o con bonifico o passa il mio commercialista a saldare i conti.

Gianni Silva 18.03.06 15:23 |

gianni silva 18.03.06 15:25 | Rispondi al commento |
Discussione


INERZIA, SADISMO E MASOCHISMO
di Giacomo Montana

In un’epoca di crescente tensione sociale e politica, mentre l’Italia si trova nel pieno centro di una stagnazione economica e industriale paurosa senza precedenti, non si vede nessun cenno che intellettuali, politici e amministratori pubblici si confrontino sulle possibili soluzioni da adottare nei confronti di quei gruppi che fingono solo di essere operosi, ma in realtà dimostrano di essere oziosi presenti nel Paese e che molti ambienti considerano una delle cause principali della sostanziale instabilità della Nazione. Io non sono un grande studioso di economia, ma avendo conseguito il diploma come ragioniere e perito commerciale, non sono neppure ignorante in materia per non capire che l’inerzia di questo governo galoppa alla velocità della luce. Ci sono tanti bei discorsi da incantatori da circo, ma poi quando confrontiamo le parole, le promesse e i progetti con i fatti successivi vediamo lo sconcertante e squallido vuoto. Anche come cittadini ci rendiamo perfettamente conto che stipendi, salari e pensioni sono stati esageratamente compressi e mai rapportati al reale costo della vita! E’ UNA VERGOGNA CRIBBIO!! Ho il sospetto che se Berlusconi continuerà a governare l’Italia con l’inerzia che ha apertamente dimostrato, in futuro ci aspetta il destino che ha colpito l’Argentina. Le persone oneste faticano ad arrivare a fine mese e questo è molto più importante di qualsiasi bel discorso preparato e articolato da un buon oratore. Il peggioramento generalizzato delle condizioni di vita degli italiani onesti sono sempre più causa di scontri e poi si dice che ci sono gruppi violenti. Guardiamo piuttosto nella giusta direzione, ovvero chi causa malcontento e disperazione e dove è la vera ignobile sadica violenza! Non facciamoci travisare le idee sulla verità sostanziale dei fatti. ..CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE..(Sisu2)…

Giacomo Montana 18.03.06 13:14 | Rispondi al commento |
Discussione


CONTINUAZIONE:

…(Sisu2)…Per fare un parallelo è come vedere un signore che grida: “al ladro!, al ladro! attirando l’attenzione altrove e poi invece il ladro è proprio lui. Vedo che è ancora debole il confronto sociale e politico sulla disuguaglianza di trattamento che c’è tra i cittadini e più in particolare sulle caratteristiche interne della stratificazione sociale. A volte sembra quasi che in risposta all’inerzia e al sadismo berlusconiano vada di moda il masochismo individuale di diversi cittadini che ancora si lasciano incantare da Berlusconi, tanto che si riscontra che c’è chi dimostra di essere ancora simpatizzante della politica di Berlusconi.

Giacomo Montana 18.03.06 13:13 | Rispondi al commento |


SCOMMETTIAMO CHE BERLUSCA VINCE ANCORA?


Se sarà così lascero il mio indirizzo Mail e indicazioni su dove vivoe lavor e dirigo una Azienda con 35 operai felici come le Pasque!
Il più poverello ha la NUOVA PUNTO con su Lapo che tira!
così i comunisti e DI "Pietrini" INCAZZATI COME BESTIE AVRANNO MODO DI PRENDERSELA CON QUALCUNO!!!
P.S.
Sono M A S O C H I S T A! mi piace farmi male.
Leggo il Blog sul quale chi scive E' DI S I N I S T R A!
E per me è una goduria soffro! SOFFRO! SOFFRO DA MORIRE!
Ma andate un po' a quel paese...Fuori dal mondo retrogradi finti culturati ed impegnati solo a fomentare odio e godere del male altrui!
Ma riunitevi un po' a cerchio e guardatevi in faccia avete quella faccia la'!

gianni silva 18.03.06 12:31 |

gianni silva 18.03.06 12:33 | Rispondi al commento |
Discussione


ERRATA CORRIGE. L'INDIRIZZO WEB CORRETTO QUI SOTTO MENZIONATO E'IL SEGUENTE:
http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/21541.html

Scusate l'errore. Giacomo Montana

Giacomo Montana 18.03.06 07:44 | Rispondi al commento |
Discussione


Ma la ciliegina sulla torta è stata questa:
i signori onorevoli del centrodestra che tanto si battono contro i Pacs hanno votato per se stessi una legge che equipara la loro "compagna" a una moglie così che abbia quegli stessi diritti (successione, pensione, casa, eredità..) che rifiutano alle coppie di fatto
Dunque essi rifiutano subdalamente alle coppie di fatto dei comuni cittadini di godere di quegli stessi diritti che per loro invece valgono
Questo è proprio il massimo della falsità!
Vogliono essere gli unici privilegiati liberi di fare i Pacs per se stessi, rifiutandoli agli altri!
Non ho parole!

viviana vivarelli 18.03.06 07:27 | Rispondi al commento |
Discussione


Avete visto don Aldo ieri a Ballaro' (qualche maligno aveva detto che nemmeno era un prete, lo ripete anche del pres di Pax Christi? un altro lo chiama "pretino avvelenato", lo è anche Monsignor Valentinetti?) Avete visto anche don Beniamino di Martino che invece crea convulsamente club di FI e chiama l'Unione di Prodi "le forze del male", e infine don Maurilio Guasco docente di pensiero politico (vedete che la Chiesa non solo si interessa di pensiero politico ma anche lo insegna) per cui "il Male" sono i divorziati, quelli che vivono more uxorio e magari con prole (che colpo per Casini, Berl., Bossi e quasi tutti gli altri e per quel Gibelli leghista che voleva fare anche lui il campione cattolico) ma sono "il Male" anche quelli dei riti celtici (Castelli è sposato con rito celtico) e al dio Po e quelli che hanno fatto la legge Bossi-Fini o che progettano i Pacs
insomma tutti sono aspiranti "campioni dell'identità cristiana", cristiani veri molti meno, ma di politici che la Chiesa accetti nessuno. Le maglie del giudizio della Chiesa sono strette e un libretto propagandistico e falso come quello dell'on Bondi non è visto bene e non è così che si compra la Chiesa cristiana!
La faccia di Casini era uno spettacolo! Si propone come campione cristiano, che parla di fantomatici "valori" che non pratica, era partito con l'elogio della famiglia cristiana, alla fine lodava la famiglia laica. Quanta ipocrisia!
Don Guasco dice su Famiglia Cristiana: NESSUN PARTITO HA IL MONOPOLIO DEI VALORI CRISTIANI
nessuno ha il diritto di pensare che chi vota diversamente da lui è meno cristiano e Monsignor Fisichella ha sottolineato il rischio di una diaspora culturale dei cattolici. La Cdl proclama a gran voce la difesa della famiglia, ma «quasi tutti i capi sono divorziati e risposati o hanno scelto di trasformare la loro unione in coppia di fatto, per un credente vale molto più l’esempio e lapratica che l’astratta e ipocrita affermazione di valori!

viviana vivarelli 18.03.06 07:20 | Rispondi al commento |
Discussione


UN GOVERNO CHE SI NASCONDE DAVANTI AI PROBLEMI?
IN TEORIA HA GIA’ PERSO, MA L’INGANNO A VOLTE FA MIRACOLI
-di Giacomo Montana


Quante persone anche in Italia vengono indotte a non morire di morte naturale? Quando chi è vittima del crimine non solo non riesce a ricevere giustizia per i danni cagionati alla persona,ma viene anche derisa e schernita dai carnefici con il silenzio assenso del governo non c’è neppure la più pallida ombra di dubbio, è proprio il caso di dirlo, la giustizia è giunta al capo linea della catastrofe così come viene denunziato nel seguente indirizzo web: http://www.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/21541.html .

Quando un governo ciò che sa fare meglio è nascondersi di fronte ai problemi del Paese come può credere di avere il diritto di potere essere rieletto in carica? Un governo che si rispetti deve sapere bene esprimere un pensiero d’insieme,deve sapere intervenire su questo o su quello aspetto della politica nazionale e internazionale. Non basta dimostrare di essere dei bravi oratori per meglio incantare e ingannare il popolo che deve accedere alle urne elettorali per assegnare la propria preferenza. Un governo che si rispetti non deve fare credere falsamente che l’Italia sta facendo progressi in tutti campi mentre in realtà deve ancora da cinque anni recuperare terreno.

I cittadini hanno bisogno di verità e non di false verità!
NON SI USA LA TATTICA INGANNEVOLE PUR DI CARPIRE VOTI ELETTORALI.
AVETE CAPITO CARI SIGNORI ASSOCIATI DEL GOVERNO “SILVIO BERLUSCONI”? NASCONDERSI DI FRONTE A GRAVI PROBLEMI ANCHE DI UN SOLO CITTADINO TORTURATO SISTEMATICAMENTE PER 14 ANNI E DISTRUTTO PUO’ GIA’ ESSERE QUESTO UN BOOMEGANG SUFFICIENTEMENTE AUTODISTRUTTIVO PER UN GOVERNO! (VEDI SITO WEB: http://www.mobbing-sisu.com .

Io non credo assolutamente che il popolo italiano sia ignorante, forse un po’ troppo credulone sì, ma ignorante come verosimilmente pensano parecchi uomini politici assolutamente no! …CONTINUA QUI

Giacomo Montana 18.03.06 07:12 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

..(Sisu2)…La tentata istigazione al suicidio per indotta estrema disperazione in Italia deve finire! Chi scrive non darà mai pace a nessuno finché ci sono potenziali assassini protetti da personaggi politici e che quest’ultimi paradossalmente presentano alla società come persone rispettabili e oneste.

Chi scrive non farà mai finta di non vedere e di non sapere, capito cavalier Berlusconi? Non sono io che devo fermare i miei comunicati ma devono fermarsi coloro che nel governo col silenzio assenso continuano a dare carta bianca ai potenziali assassini! Oggi ogni sforzo va inquadrato in un contesto europeo, si deve rendere conto anche all’opinione pubblica internazionale, non è più il caso di dire che “I PANNI SPORCHI SI LAVANO IN CASA” come si diceva e faceva in passato.

Oggi abbiamo la Comunità Europea. La FAMIGLIA si è ingrandita “cari signori del governo Berlusconi”, non ve ne siete ancora accorti? Non è più il caso di fare come lo struzzo che per non vedere la realtà intorno a lui nasconde la testa sotto la sabbia. Caro Berlusconi, perché per il caso Nigris continui a fare come lo struzzo da ben cinque anni? Perché non hai mai dimostrato laddove occorreva di avere davvero… CARISMA. Chi ti ha insegnato il l’artifizio di fare finta di ignorare mentre contestualmente vuoi ingannare il popolo che in veste di Presidente del Consiglio sai fare tutto bene soltanto tu?

L’Italia non ha bisogno che nella politica ci siano le FAVOLE per bambini! Alla Nazione, per quanto attiene alla sfida tecnologica internazionale, si deve assicurare la possibilità di acquisire le risorse indispensabili per potere competere a TESTA MOLTO ALTA con gli altri partner europei. All’Italia l’inerzia di questo governo è assolutamente dannosa!
Dopo le imminenti elezioni gradirei un governo che di fronte a tutto questo non si nasconda!
Chiedo troppo secondo voi cari lettori? Viva l’Italia Sisu.

Giacomo Montana 18.03.06 07:11 | Rispondi al commento |


ke skifo bondi,viscido + di....
supera pure fede!

gaf ga 18.03.06 02:10 | Rispondi al commento |


di sicuro offtopic
pero' se qualcuno ancora non abbia visto,
ecco a voi

http://video.google.com/videoplay?docid=-926629105834987595

saluti

marco atella 18.03.06 01:59 | Rispondi al commento |


E' un prete avvelenato e poco cristiano, esiste sempre la msura. Un depliant sarà completamente menzognero ma non c'entrano le mignotte. Se poi nemmeno lo ha sfogliato, è il solito prevenuto che straparla senza conoscere. Il tipico pretino che voleva fare il politico e non c'è riuscito, una sorta di ulema italiano che dalla parrocchietta chiama alla battaglia contro il nemico che si porta dentro e però vede illusoriamente riflesso nel mondo attorno a lui. Insomma don: siamo tutti peccatori, ma almeno cerchiamo di non esser farisei e di ispirare ottimismo. Cristo è risorto per tutti.

antonio doro 18.03.06 00:28 | Rispondi al commento |


Non ditemi che il potatore nano di democrazia non è stato
separato alla nascita da Bob Rock!

Al seguente URL la versione plausibile della poesia bondiana.

http://www.consapevolezza.it/notizie/ott-dic-2002/A_Silvio.asp

A Silvio

Silvio rimembri ancora
quel vezzo della tua mente deforme,
quando onesta` regnava
nel senno dei tuoi facili rivali
e tu, avido e stizzito, il limitare
di giustizia salivi?
Sostenevan li plaudenti
adulatori, e gli altri dintorno,
la tua perpetua brama,
allor che all’opre criminale intento
in combutta esperivi detrimento
per l’ignobile avvenir che in mente avevi.
Era quel maggio infausto: e tu solevi
cosí turbare il mondo.
Noi il viver normale
talor tergendo le sudate fronti
ove l’onere nostro primo
e di noi si spendea la miglior parte,
d’in su i luoghi del penar comune
porgeam gli orecchi al suon delle tue ciarle,
e agli aberranti abusi
forieri di sventura.
Mirava lo schermo,
la propaganda e l’ingerenza,
e quinci la reazion da lungi, e quindi l’insignificanza.
Lingua inetta non dice
quel ch’io sentiva in seno.
Che enormi rovelli,
che scoramenti, che afflizioni, o Silvio iniquo!
Quale allor ci apparia
la virtu` e il giusto!
Quando sovviemmi di codeste spemi,
un tormento mi preme
mordace e sconsolato,
e tornami a doler di mia sventura.
O Italia, o Stato,
perché non rendi poi
quel che insegnasti allor? perche´ di tanto
inganni i figli tuoi?
Tu pria che astuzia inaridisse il pregio,
da malavita combattuto e vinto,
perivi, o triste abbaglio. E non ricordavi
i molti eroi tuoi;
non t’infiammava il core
il senso del rispetto or dell'onore,
or degli sguardi invocanti lo spettato;
ne´ teco le lezioni del passato
rimembravan del ponderato agire.
Anche peria tra poco
la speranza mia derelitta: al senno mio
anche negâro i fati
la coerenza. Ahi come,
come passato sei,
caro faro dell’animo mio,
mio lacrimato abbaglio!
Questo e` il compimento? questi
i princípi, i valori, l’opre, gli eventi
onde cotanto in noi infondesti?
questa la sorte dell’oneste genti?

Adriano Dulcetta 17.03.06 21:31 | Rispondi al commento |
Discussione


Non ditemi che il potatore nano di democrazia non è stato
separato alla nascita da Bob Rock!

Al seguente URL la versione plausibile della poesia bondiana.

http://www.consapevolezza.it/notizie/ott-dic-2002/A_Silvio.asp

A Silvio

Silvio rimembri ancora
quel vezzo della tua mente deforme,
quando onesta` regnava
nel senno dei tuoi facili rivali
e tu, avido e stizzito, il limitare
di giustizia salivi?
Sostenevan li plaudenti
adulatori, e gli altri dintorno,
la tua perpetua brama,
allor che all’opre criminale intento
in combutta esperivi detrimento
per l’ignobile avvenir che in mente avevi.
Era quel maggio infausto: e tu solevi
cosí turbare il mondo.
Noi il viver normale
talor tergendo le sudate fronti
ove l’onere nostro primo
e di noi si spendea la miglior parte,
d’in su i luoghi del penar comune
porgeam gli orecchi al suon delle tue ciarle,
e agli aberranti abusi
forieri di sventura.
Mirava lo schermo,
la propaganda e l’ingerenza,
e quinci la reazion da lungi, e quindi l’insignificanza.
Lingua inetta non dice
quel ch’io sentiva in seno.
Che enormi rovelli,
che scoramenti, che afflizioni, o Silvio iniquo!
Quale allor ci apparia
la virtu` e il giusto!
Quando sovviemmi di codeste spemi,
un tormento mi preme
mordace e sconsolato,
e tornami a doler di mia sventura.
O Italia, o Stato,
perché non rendi poi
quel che insegnasti allor? perche´ di tanto
inganni i figli tuoi?
Tu pria che astuzia inaridisse il pregio,
da malavita combattuto e vinto,
perivi, o triste abbaglio. E non ricordavi
i molti eroi tuoi;
non t’infiammava il core
il senso del rispetto or dell'onore,
or degli sguardi invocanti lo spettato;
ne´ teco le lezioni del passato
rimembravan del ponderato agire.
Anche peria tra poco
la speranza mia derelitta: al senno mio
anche negâro i fati
la coerenza. Ahi come,
come passato sei,
caro faro dell’animo mio,
mio lacrimato abbaglio!
Questo e` il compimento? questi
i princípi, i valori, l’opre, gli eventi
onde cotanto in noi infondesti?
questa la sorte dell’oneste genti?

Adriano Dulcetta 17.03.06 21:28 | Rispondi al commento |


Sandro Bondi (Fivizzano, MS, 14 maggio 1959) è il coordinatore nazionale di Forza Italia.

Frequenta le prime scuole a Losanna dove il padre, socialista, è emigrato. Una volta tornato in Italia entra giovanissimo nella FGCI (Federazione Giovanile Comunista Italiana), della quale diventa presto segretario della Lunigiana. Si laurea in Filosofia presso l'Università di Pisa (con un tesi su Leonardo Valazzana, predicatore agostiniano e avversario di Girolamo Savonarola).

Dopo l'ingresso nel PCI, nel 1990 è sindaco comunista di Fivizzano.
no comment

Paolo Rescali 17.03.06 21:02 | Rispondi al commento |
Discussione


Ah, che piacere leggere questa lettera! Grande parroco! Anche perchè(e non mi pare che sia stato notato)mi chiedo: con quali soldi avranno stampato e spedito 25000 opuscoli in tutta Italia??? Mi pare che questa è di gran lunga un'azione di campagna elettorale... quindi ....anche io ho pagato, con le mie tasse, la redazione e la spedizione di questi opuscoli del cavolo??? Mi fa schifo il solo pensiero...Cmq a me non stupisce + di tanto il fatto che vi siano ecclesiastici di sinistra...da piccola me lo chiedevo spesso: "ma perchè, se i principi del comunismo assomigliano a quelli del Cristianesimo, sono l'uno contro l'altro???". Poi studiando ho capito che era solo per una questione di interessi materiali che la Chiesa si è schierata dalla parte sbagliata, e mi si è aperto 1 nuovo mondo!Credo dunque che gli unici degni di essere chiamati Cristiani siano quelle persone che, come Don Aldo, non han paura a ripondere a tono a persone "potenti" in difesa della propria fede (quella vera!) ma soprattutto della propria dignità morale! Don Aldo Papa!!!!!!!!
Giorgia Di Tommaso

Giorgia Di Tommaso 17.03.06 20:35 | Rispondi al commento |
Discussione


buona lettura..

Francesco novelli 17.03.06 19:17 | Rispondi al commento |


"Perchè.... pur avendo il potere in mano siete talmente trinariciuti che ve lo fate sfuggire dal terzo buco...
Siete solo capaci di sputare veleno e sentenze.
Se solo foste più furbi e onesti (non si predica il comunismo dallo Yacht da 15metri). Avreste la maggioranza assoluta. Ma anche in quel caso vi scannereste per una poltroncina.... Evitate l'aerosol, in caso di influenza, altrimenti vi vola tutto nel cranio vuoto.

Franco Marese 15.03.06 16:18 |"

Io non ho uno yacht da 15 metri. Sono un proletario, figlio di un operaio e di una collaboratrice domestica al nero, che sta per lasciare la sua 3 casa in affitto per andare in un'altra casa in affitto.
Io non sputo sentenze. Mi occupo di informatica (molti anni al nero perchè qui al sud si usa!), scrivo poesie e ho pubblicato anche un romanzo, leggo una trentina di libri all'anno e mi occupo di politica da quando avevo 14 anni. Ho militato in diversi gruppi della sinistra extraparlamentare. Quindi ritengo di avere più esperienza e cultura di un coglione come te, che molto probabilmente scrive le puttanate che scrive per difendere i privilegi della propria classe sociale. O di un aberrato come Lascala che di maiuscolo non merita neanche il cognome e che rompe i coglioni su tutti i post di questo forum con le sue sfuriate inconsulte su Trieste, le foibe i comunistelli, le sue menate xenofobe sugli immigrati ed altre cazzate che è inutile pensare di elencare. Se tu e lui ed altri non avete voglia di confrontarvi con gli altri pacatamente, ma solo di fare i troll e rompere le palle, andate a scrivere da un altra parte. C'è il forum di Libero o qualche altro giornale dei vostri, dei vostri partiti (Forza Nuova, Fiamma Tricolore) o qualcosa in inglese (se ce la fate a capirlo e a scriverlo) tipo www.strategypage.com. La potrete esprimervi liberamente con altri momoneuroni, osannare Bush e le sue nuove crociate ed insultare i comunisti quanto volete. Troverete solidarietà! Fottiti!

Clemente Carlucci 17.03.06 19:15 | Rispondi al commento |
Discussione


DAL BLOG www.antoniodipietro.it
che vi invito a visionare. Blog dell'ITALIA DEI VALORI- ANTONIO DI PIETRO CON PROGRAMMA ELETTORALE DELLA LISTA PRESENTE ALLE ELEZIONI (CAMERA E SENATO)E CHE VI INVITO A VOTARE, SULLA BASE DELLA COERENZA E DELL'INTEGRITA' MORALE DEI PROPRI CANDIDATI, DEL 9 E 10 APRILE P.V.


La menzogna come strumento politico


Le promesse dei politici, si sa, vengono spesso equiparate a quelle dei marinai. Ne parlo anche in un video che potete vedere nella parte destra del blog. In Italia, unico tra i Paesi democratici, la menzogna e la negazione della verità sono purtroppo tollerate in chi rappresenta i cittadini.
Quasi che debbano far parte del bagaglio professionale del buon politico, che può dire e non dire, affermare e ritrattare, fraintendere ed essere frainteso.
Le foto dei cosiddetti pianisti in Parlamento che votavano anche per i colleghi assenti sono state pubblicate in questi anni da molti giornali, ma questi parlamentari sono ancora lì, dopo un’azione, derisoria e mendace nei confronti degli elettori, in cui hanno alterato l’esito delle votazioni.
Bill Clinton fu messo sotto accusa per anni per aver mentito su una sua presunta relazione; il nostro presidente del consiglio ha mentito sulla sua affiliazione alla P2, è stato condannato in primo e secondo grado e quindi prescritto. E’ stato riconosciuto colpevole senza ombra di dubbio dal tribunale di Venezia.
Clinton si sarebbe ritirato a vita privata.
Nella vita pubblica italiana la menzogna non è più tollerabile, chi mente, chi nega la verità, non può rappresentare i cittadini e il nostro Paese.
Nella prossima legislatura, anche sul mio sito, non mancherò di rilevare ogni falsità provata da parte dei politici.


nico broggi 17.03.06 18:54 | Rispondi al commento |
Discussione


Caro signor parroco Aldo, ho letto con piacere ed approvazione quanto da lei scritto al signor Bondi. Noi cristiani abbiamo sempre timore e troppo spesso crediamo che le questioni politiche non ci appartengano, purtroppo quando si "scende in campo" , per aiutare il nostro prossimo , come ci insegna il vangelo, ci scontriamo, nostro malgrado, con tutte quelle leggi o decreti impartiti da politici che di cristianesimo conoscono molto poco.
Appartengo da molti anni al cammino neocatecumenale e profondamente credo che la Parola del Vangelo possa essere una valida risposta alle molte sofferenze che affliggono la nostra società.

Antonella Mugnai 17.03.06 18:52 | Rispondi al commento |


grande fiat punto?
ma almeno prima di metterla in commercio la Fiat poteva collaudarla e non farla collaudare dai clienti. La mia disperazione viene dal fatto che a neanche un mese dal ritiro della mia nuova punto diesel da 130cv è la terza volta che la porto in assistenza. In breve la triste storia:
Al ritiro non si trovavano le chiavi d'accensione, dopo 50 km il servosterzo non funziona più, gli spruzzatori del lavavetri non funzionano, dopo una settimana mi consegnano le chiavi, ma non funzionano più quelle di riserva, per il servosterzo e gli spruzzatori devo aspettare e mi riordinano nuovamente le chiavi. Crederete mica che sia tutto finito vero?
Dopo 1500 km e con ancora tutti i guai precedenti da risolvere si accendono in ordine le seguenti spie di malfunzionamento: airbag guida e passeggero, abs, esp, asr, radio, segnalatori di direzione luci, freni. praticamente farei prima a dire quello che funziona ancora. Riporto in assistenza la vettura e mi dicono che finalmente sono arrivati i pezzi del servosterzo, gli spruzzatori e la chiave, ma per la nuova serie di guai non sanno cosa rispondere e alla mia richiesta di avere una auto sostitutiva mi viene detto che devo prenotarla con due giorni d'anticipo. Mi rivolgerò a qualche mago per indovinare il futuro d'ora in poi.
Adirato al punto giusto telefono al numero verde Fiat che è a pagamento per inoltrare una segnalazione e dopo 15 minuti d'attesa e un lungo colloquio con un individuo che mi prendeva in giro incredulo della mia sfiga rimango in attesa che qualche responsabile si faccia vivo. Durante il colloquio mi è stato chiesto quali erano le mie pretese. Ho risposto che avrei gradito la sostituzione della vettura dato che in neanche un mese avevo avuto tanti danni. La risposta assurda è stata di richiedere al concessionario una supervalutazione della mia punto cosi da dover sborsare solo più circa 2000 euro per ottenere un' altra punto nuova. adesso scrivo anche ai giornali. NON COMPRATE FIAT Ciao Beppe

nikos pollano 17.03.06 18:27 | Rispondi al commento |


nn riucsiamo in nessun modo a far entrare nella bocca del nostro "amatissimo"presidente del consiglio un po' di cobalto in compresse da 500g per riuscire a tappargli la bocca cosi almeno qualche voto lo prenderebbe anche lui....?????

marco dati 17.03.06 17:08 | Rispondi al commento |
Discussione


@viviana vivarelli,
molto meglio sembri quasi una persona seria, senza offendere.
A parte che ti lasci ancora andare a sentenze lievemente stupidine (strano per donne armate di intelligenza)... infatti, primo non sono affatto preoccupato. Secondo, non è mio ne Buttiglione che reputo il più svampito dei politicanti superpagati, ne il B(dai neanche il coraggio di scriverlo)erlusconi che reputo un disonesto. E non sono leghista, per carità. Sono solo per il buon senso. Quindi so benissimo che si finirà di nuovo o con B o con P per colpa di quelli come te che pur di buttare giù il governo marcio in carica lo sostituisce con uno MARCIO UGUALE... e si, perchè pensi che gli freghi una cippa dei lavoratori ai sinistri che han sempre fatto torte coi sindacati e pensi che la loro fetta non la mangino anche tutt'ora dalla greppia? Con loro al governo mai uno sciopero, mai una protesta. Eppure gli stipendi non li aumentano e le tasse non le riducono. Apri gli occhi diventa critica delle ingiustizie e non solo di una parte. Altrimenti ste sanguisughe non le togliamo più da lì. Le cose cambieranno quando saremo tutti un po' più Grillo. Critici di ciò che non va e non dell'avversario politico. La soluzione è una, inutile nascondersi dietro uno o l'altro schieramento: TUTTI A CASA E al governo nuovi elementi sottopagati, come noi cittadini. Se non si guadagna troppo ci vanno solo i veri motivati, non cani e porci. Dove li troviamo i nuovi elementi? su internet: referendum popolare dove si votano i candidati, che si presentano con un curriculum lavorativo che presentano un programma non politici incalliti. Li affianchiamo con solo 2,3 veri politici onesti, se li troviamo, selezionati nello stesso modo, per coadiuvare la ripartenza. Che ti pare? UTOPICO ma è l'unico modo ormai sono tutti troppo organizzati in altro modo non li scalzi.

Franco Merese 17.03.06 16:30 | Rispondi al commento |


Mio caro Franco
sulle 'signore' prontissime ad andare a Roma a fare politica facevo solo dello spirito, non parlavo di una marcia militare, ovviamente
ma si vede che lo spirito ti manca sia con la s minuscola che con la s maiuscola
Volevo solo ridicolizzare l'ideologia da caserma di B per cui le donne valgono solo come merce sessuale e solo se hanno delle belle gambe e delle belle tette e possono solo fare "le segretarie o le veline" e la politica è meglio che la lascino ai 'maschietti',
una posizione non molto lontana dal tuo Buttiglione che si è fatto ridere dietro da tutta Europa e cacciar via dalla sua posizione di ministro europeo per le sue posizioni retrò di qualche migliaio di anni, col suo matrimonio che "consente alle donne di avere figli e nello stesso tempo la protezione di un uomo»

Ti posso dare ragione solo su una cosa:
sono prevenuta coi forzisti, ormai proprio non li sopporto più, per cui mi sale la pressione appena ne vedo uno, che magari è una bravissima persona
ma il tuo B ne ha fatte troppe perché lo si possa ancora sopportare e ormai, quando uno si presenta a difenderlo, passa solo per mafioso o delinquente
Non è comncepibile, ti ripeto, non è concepibile che con tutto quello che costui ha fatto di danno al nostro paese ci sia ancora qualcuno che in buona fede possa rivolerlo. La mia ragione non può accettare una idea simile
Guarda: non mi piace Prodi, non mi piace D'Alema.
Ma pensare a un terzo governo B è al di sopra di ogni mia capacità di sopportazione
Il mondo intero non riesce a capire come questa cosa si sia verificata per ben due volte in un paese civile come l'Italia, ma tre non si può, proprio non si può, sarebbe oltre ogni decenza

Ecco perché stravedo su tutto quello che dici e sicuramente esco dalle righe
ma non ce la faccio proprio a fare altrimenti. Quel che è troppo è troppo
In quanto alle donne, sono armate solo della loro intelligenza e dunque… non so di che ti preoccupi


viviana vivarelli 17.03.06 15:51 | Rispondi al commento |


Lo dico chiaro: l’informazione fa schifo, e ci metto anche il tg3!
In Francia il neonazista Le Pen impone una legge, per precarizzare il lavoro giovanile, simile alla tremenda legge Biagi (rifiutata anche dalla CEI) ed è rivolta. Alla legittima reazione giovanile si affiancano vandali e sfasciavetrine, come aggiunta fisiologicamente distorta ma onnipresente.
Demonizzare un movimento legittimo riducendolo a violenze di gruppi è mostruoso!
Significa buttare tutto in vacca! Ma che lo faccia anche Rai3 è rivoltante

In Italia si fa così coi no global. Il movimento no global è mondiale e non sa nemmeno chi siano i centri sociali italiani.
Vandali e farabutti sono una cosa. Eterni come gli imbecilli. Riguardano la polizia, spetta ad essa bloccarli e arrestarli. A Milano ciò non stato fatto
I centri sociali italiani sono così a margine del mondo no global da esserne rifiutati. Non sono no global disubbidienti o autonomi. Sono piantagrane
La loro lotta non ha niente a che fare col pacifismo e con la democrazia partecipata. Crea solo caos. Non sono universali, sono faziosi
Per di più i centri sociali di Milano non erano nemmeno a Milano ma a Roma per manifestare contro la legge Fini sulla droga, e il centro sociale di Farina ha sfilato insieme ai commercianti, mentre l'accusato Caruso si è smarcato dai violenti in modo deciso
Quando Alemanno rifiuta gli OGM, è no un pensiero no global. Quando Scaiola parla di energie alternative, è un pensiero no global
Quando Zanotelli difende l’acqua pubblica, è una difesa no global. Il resto sono puttanate
Rai3 non dice una parola sul corteo neonazista di Milano, sui gruppi neonazisti accolti dalla Cdl e chiama no global i vandali e continua ad attribuire ai centri sociali di Milano le auto bruciate. Bisognerebbe che qualcuno denunciasse queste diffamazioni che caricano di odio le persone contro chi non c'entra per niente
E che lo faccia anche Rai3 è veramente inaccettabile!
Questa non è informazione! E’ schifo!

viviana vivarelli 17.03.06 15:26 | Rispondi al commento |


@ quella che si fa chiamare viviana vivarelli,

continui a rispondere a Franco che non so se sono io????
Ecco il tuo post su roma

-------------------------------------------
AVVISO:

Si stanno paurosamente infittendo eserciti incazzatissimi di "signore", più che disposte a lasciare baracca e burattini per correre a Roma e salire sul carro della politica.

Post scriptum:
Le "signore" sono perfettamente armate, preparate ed equipaggiate politicamente.

Firmato:
"La Categoria"

viviana vivarelli 16.03.06
---------------------------------------------

quindi se le cazzate le scrivi poi non prendertela con chi le commenta.
Hai il coraggio di scrivere anche che la tassa di successione l'ha tolta la sisistra.... altra cazzata, è stata una delle prime cose fatte dall'attuale governo.
Quindi, malafede, fanatismo, nebbia cerebrale ecc., sono tutte cose che competono il tuo neurone che forse è bene che ti tieni curato e stretto, se ti dimentichi anche quello che scrivi: Testa di ca... e m....
Inoltre, continui a dare dei nazisti, dei razzisti ecc. ecc.
Ma riesci a smentire il fatto che la delinquenza maggiore proviene da extracomunitari. Riesci a smentire che la guerre nella ex jugoslavia l'ha iniziata il governo di sinistra.

Franco Merese 17.03.06 15:16 | Rispondi al commento |


Guarda Franco
che dire a una come me (che conto meno di zero) "che vuole occupare Roma" dà, da solo, l'idea di quanto sei fuori di testa
La marcia su Roma mi pare che l'abbiano fatta i fascisti nel '22 con manipoli di camicie nere, che l'abbia minacciata Bossi nel dicembre del '99, con i suoi manipoli di leghisti verdi, che "dovevano scendere armati dalle valli contro Roma ladrona", e che l'abbia realizzata in modo strisciante B, strumentalizzando mezzi democratici in modo del tutto antidemocratico, con la distruzione di 58 articoli della Costituzione, la rottura dell'equilibrio dei poteri e le sue enne riforme dal caxxo, in esecuzione perfetta del programma massonico di Licio Gelli, per ora attuata a puntino fin dove ce l'ha fatta, comprendendo l'occupazione delle tv e la manipolazione dell'informazione e degli strumenti e organi dello stato
Io sono una signora nessuno che conta quanto il due di picche e trovo sollievo solo nello scrivere opinioni come fan tutti, e come ogni persona di buona volontà continuerà a fare finché la censura di B non glielo impedirà, opinioni private che non smuovon foglia, e questa cosa della marcia su Roma non so dove tu l'abbia trovata nella tua testa di caos e nebbia
Io non sopporto l'ignoranza, e non sopporto la malafede, ma quando l'ignoranza più la malafede si uniscono alla cattiveria, veramente prego Dio che mandi un suo segno riparatore!
Il fanatismo è una brutta bestia. Curati! O ti divorerà l'anima!
Io ho una questione morale. E tu? Fortemente ne dubito.

viviana vivarelli 17.03.06 15:03 | Rispondi al commento |


Alessandro!
che la Lega sia razzista e xenofoba l'ha detto l'Europa!!!!
e lo vediamo ogni vlta che apre bocca
Il tragico è che pretende di esserlo a ragione!
Ti ricorda che è appena stata buttata fuori dal gruppo più estremista dell'unione Europa. Nemmeno loro hanno sopportato il neozazista Borghezio!
L'unica cosa che le resta è associarsi a Fiore, Tilgher e Rauti, visto che Borghezio segue la stessa dottrina della svastica che intende ricostituire il partito nazista in Italia. A meno che tu non neghi il carattere razista anche al neo-nazismo!

viviana vivarelli 17.03.06 14:46 | Rispondi al commento |


Stamane è trasvolato sulle nostre teste a Modena Il dirigibile della Lega.
Il dirigibile vola grazie al pieno di popluismo intestinale che ci propinano i confessori della Lega.
Per fortuna lo spettacolo non è stato godibile, a causa di una fitta foschia presente sulla città, sicuramente un complotto comunista che ha cambiato le condizioni meteo.
Ho avuto una visione. Un campanile di qualche chiesa di paese, decollava e come un missile moderno abbatteva quel pallone pieno di gas pestilenziale.
Per una volta sarei stato dalla parte della chiesa, avrei applaudito e mi sarei scompisciato dalle risate.
Purtroppo la chiesa tace, e mentre plaude le iniziative di crociffissionamento delle pareti degli edifici pubblici, si batte e riempie i giornali sui diritti degli esseri unicellulari; di fronte all'atteggiamento ultranazionaliseparatistarazzistico, tace. Non tace poco, tace proprio.
E nonostante il grande impegno di alcuni parroci giganti, l'immagine che ci rimandano è quella di una chiesa schiava di se stessa e del suo potere temporale.
Parroci di tutta Italia ! fate decollare i vostri campanili e dichiarate la guerra a tutto sto schifio. Date un segnale dal cielo che riavvicini gli agnostici a voi. Nell'impossibilità di far decollare un campanile (cosa estremamente facile) almeno quando passa il dirigibile suonate le campane a morto.

marco malagoli 17.03.06 14:45 | Rispondi al commento |


per Franco, segue

Le tasse sulle successione le levò il centrosinistra. In tutti i paesi civili ci sono, Bush voleva vagamente levarle ma ha avuto subito la reazione contraria degli americani ricchi (Bill Gates in testa) perché “sarebbe rimasto senza fondi lo stato sociale”. Prodi dice di volerle tassare sopra i 500.000 € (un miliardo) e mi pare giusto
Aiuti alle nuove imprese, sgravi per le innovazioni, fondi per i progetti-giovani, defiscalizzazione su nuova occupazione, lotta all’usura… mi pare ne abbia fatti più il CS che il CD. Purtroppo anche aiuti alle grande impresa (vd Fiat o Alitalia)
Per me Prodi è fin troppo moderato e liberista, per cui discorsi alla Peppone e Don Camillo mi sembrano grotteschi e di bassa politica
Spero che la riforma di B sul risparmio sia buttata nel cesso, perché è indegna, non è da stato civile una Bankitalia che dice di controllare le stesse banche che la governano, un monopolio bancario assoluto senza regole, la depenalizzazione del falso in bilancio (e presto della bancarotta fraudolenta),che si lascino i risparmiatori in balìa di banche poco serie che fanno cartello contro di loro o li derubano sui conto correnti o usino tariffe odiose
Non penso affatto che il CS faccia impianti di organi a gogò, e vedo che sulle questione sessuali e familiari è sempre stato molto rigido

Però.. se uno sul reato finanziario o sull’evasione si ingrassa, se ama la mafia o la P2, se evade la tasse e aspetta i condoni, se fa costruzioni abusive impunite, inquina a piacere, vìola la legge, specula su lavoro nero, ama la delinquenza al potere.. allora B va benissimo

Piuttosto vorrei una reazione maggiore su un governo che fa una legge elettorale ‘porcata’ per boicottare la democrazia e rendere il paese ingovernabile
visto anche che la democrazia siamo noi e che legge 'porcata' di Calderoli è stata fatta contro di noi

ma vedo che sulle 'porcate' di questo governo c'è molta tiepidezza come sullo sdoganamento dei neonazisti!


viviana vivarelli 17.03.06 14:40 | Rispondi al commento |


Per chi agita mostri e per il tabaccaio preoccupato per le tasse:

Si sa che il bipolarismo porta a 2 schieram. quasi uguali, moderati su posizioni di Centro
E' da folli sventolare espropriaz. di case, stroncamenti di pensioni, tasse galattiche e altre amenità
In 6 anni di centrosin. nessuno li ha visti mai e se F vuole fare terrorismo da strapazzo, è fuori
Semmai il centrosin. sarà fin troppo moderato e poco di sinistra come lo fu dal 94
E se Confindustria, Confcommercio, Piccoli Imprenditori e persino Il Corriere della sera (giornale della borghesia) scelgono Prodi e non B, qualche motivo serio ci sarà
Le imprese sono state più favorite dal CS che dal CD, i commercianti non è che hanno avuto più tasse nel governo precedente. I pensionati si sono visti decurtato il valore reale delle pensioni ora, non prima. Espropri di proprietà non se ne sono visti mai. Il rigore sugli evasori fiscali lo promettono tutti ma non lo applica nessuno. La Dc minacciava anche le manette ma in prigione come in USA l'evasore italiano non c'è mai andato. Prodi ha dichiarato solennemente che le tasse non le aumenterà
Applicherà solo un po' più di equità tassando meno i redditi medi e le "persone basse" (come ha detto con una gaffe) Gli hanno chiesto dove prenderà il soldi per "alleggerire" le tasse e ha detto di aver fatto bene i conti. Speriamo. Con B le tasse sono aumentate, sia dirette che indirette, è aumentato il carovita senza controllo, sono cresciute le bollette e i guadagni avidi dei delinquenti. La tassa sulla patrimoniale spero venga fatta, la chiede anche AN. Quella sui surplus di borsa, speriamo pure, e anche sugli immobiliaristi che hanno fatto speculazioni da capogiro a tasse zero
La scuola privata alla chiesa la promise D'Alema
Speriamo anche su una diversa normativa dei reati finanziari, meno condoni, non vedere più depenalizzato il falso in bilancio e B aveva promesso di farlo anche con la bancarotta fraudolenta
(continua)


viviana vivarelli 17.03.06 13:23 | Rispondi al commento |



Un giorno Gesù Cristo mentre predicava ad una folla di persone, gli scappò detto: "Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, e non t’accorgi della trave che è nel tuo?".
Bene, se non hai letto mai questo passo della Bibbia, allora lo hai letto adesso. Da bravo, infilati il pigiama, mettiti in ginocchio vicino al letto e prega l'angioletto che prima di dire qualche caz...ta, almeno inizialmente ci rifletterai su un poco.
Max Petrignani 16.03.06 23:42


quel passo del vangelo l'ho letto molto prima di te. apparte la tua stupida ironia, ti consiglio, a te come al tuo prete, di leggere TUTTO il vangelo. forse avresti un'altra visuale del tuo prete di turno. io sono ateo, e me ne vanto. ma per apprezzare il vangelo non è necessario avere una religione, oppio dei popoli. quello che ha scritto il tuo prete lo avrei accettato da un politico qualsiasi. detto da un prete, con quei modi, (Ho ricevuto l'inverecondo opuscolo che lei, immagino, ha inviato a tutte le parrocchie d'Italia. Glielo restituisco senza nemmeno sfogliarlo) basta questa frase per dire che il tuo prete non ha niente di cristiano. se prima sopportavo a malapena i preti, questo tuo prete mi ha convinto che i preti sono da tenere alla larga. ti tolgo un altro dubbio. odio la politica e certamente non andrò a votare.

giacomo zanitti 17.03.06 13:07 | Rispondi al commento |
Discussione


GLI ESPERIMENTI POLITICI

Tra gli esperimenti storicamente incriminati, condotti su esseri umani, oggi è divenuto quasi un optional politico quello di saggiare la loro pazienza, la sopportazione e la resistenza, anche coprendo reati vergognosi di danno alla persona.

Verosimilmente si vuole studiare fino a dove resiste un essere umano e sino a dove si possono comprimere salari, stipendi e pensioni, per potersi gustare il sadico piacere di avere più potere sul popolo.

Individui che da un lato supplicano il popolo di essere scelti tra i candidati e dall’altro dopo avere ricevuto le cariche politiche, dimostrano di essere dei soggetti che non sono in sé non perché non vedono, ma perché per comodità non vogliono vedere le gravi carenze e i più svariati problemi dei giovani, meno giovani e anziani.

Ognuno dopo le elezioni si identifica con narcisismo con la carica politica, col prestigio, col grado, con la corrente politica e giammai si sente il dovere di andare in aiuto del cittadino lavoratore o del pensionato.

In questo modo vi è un fuggi fuggi generale dai doveri nei confronti del popolo, senza peraltro che si possa giustificare il ruolo disumano intrapreso per il macabro soddisfacimento della vanità che emerge dal proprio individualismo sadico arrogante e autoritario.

Quanto più in alto nella scala dei valori fanno salire il proprio individualismo e tanto più da vicino si vedono le vessazioni, le torture psico-fisiche e i misfatti.

Ieri sera, per esempio, mi trovavo a transitare in una zona centrale di Milano e in tale occasione ho visto un gruppo di militanti del partito di Alleanza Nazionale gridare con un megafono frasi contro i centri sociali…CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(2)…

Giacomo Montana 17.03.06 01:53 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

..(2)…Nel gruppo c’era chi rideva soddisfatto e mentre passavo hanno invitato anche me a “mettere una firma contro i centri sociali” cosa che io ho rifiutato. Tutto intorno vi erano state disposte delle auto della polizia a protezione di quegli individui.

Al che io mi sono detto, se qui accorrono quelli dei centri sociali, quest’ultimi in questo caso passerebbero da violenti e mai nessuno saprà che sarebbe una violenza istigata da provocazione.

Alleanza Nazionale è un partito che attualmente è ancora al governo e a mio modesto parere, almeno in questo frangente dovrebbe dimostrare pacifismo e moderazione, cosa che ieri sera non ho visto assolutamente fare.

Che razza di esempio proviena da una parte del governo? Anche gli italiani devono vivere in pace, non nell’odio, nel disordine e nella provocazione. E’ tanto bello il reciproco rispetto e la pace. Al contrario spesso si vede preferire la violenza, la supremazia e la prevaricazione.

Qui si causa la catastrofe con la politica senza curarsi specialmente dei cittadini più deboli (in quanto più giovani), degli ammalati, degli invalidi, degli anziani, come se tutti costoro non contassero nulla! Al contrario invece contano i parenti, gli amici e le persone facoltose.

Prima delle elezioni elettorali ci si lascia sempre incantare da quelle speciose promesse apparentemente convincenti. Mentre tutti noi italiani ogni volta paghiamo a caro prezzo le nostre scelte sbagliate. Le paghiamo con la perdita progressiva dei nostri diritti. Le scontiamo qualora fossimo vittime di reati, vedendo nascondere quegli stessi reati in mille maniere, per proteggere gli amici dei personaggi politici.

Contestualmente si vede fare sacrificare sempre di più la vittima, privata del diritto di legge e pertanto anche per questo derisa e schernita dalli stessi malviventi. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(3)…

Giacomo Montana 17.03.06 01:52 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

..(3)…(UN ESEMPIO LO SI PUO’TROVARE NEL SEGUENTE SITO WEB DI LEGITTIMA DIFESA, SITO INTERNET DI UNA DONNA CHE VIENE TORTURATA DA 14 ANNI CON NUMEROSE VIOLAZIONI DI LEGGE, ABUSI E RELATIVE CONSEGUENZE DRAMMATICHE: http://www.mobbing-sisu.com

Questo fenomeno della violenza e dell’inerzia di chi dovrebbe invece fare assicurare civiltà e democrazia, presenta innumerevoli variazioni. Una delle più comuni consiste nel considerare il potere politico come qualcosa di assoluto.

E’ al potere politico che ci si devrebbe adattare noi. Pertanto il popolo, per la politica è stato trasformato in un oggetto usa e getta. Difatti viene dimenticato, come se venisse gettato via per cinque anni e questo ogni volta che ci si presenta alle urne per votare!

Dopo tutte queste osservazioni c’è da dire che oggi sotto l’attuale governo, siamo tutti in pericolo, perché come detto prima siamo sottoposti alle più crudeli conseguenze sia economiche che sociali. Per l’ITALIA: sempre FORZA SISU! Giacomo Montana

Giacomo Montana 17.03.06 01:52 | Rispondi al commento |


Ecco un testo scritto qualche centinaia di anni fa che si adatta proprio bene al pensiero filosofico che Forza Italia ha espresso in questo scambio epistolare santificante davvero patetico:
"Noi non abbiamo più un imperatore anticristiano che ci perseguita, ma dobbiamo lottare contro un persecutore ancora più insidioso, un nemico che lusinga..., non ci flagella la schiena ma ci accarezza il ventre; non ci confisca i beni (dandoci così la vita), ma ci arricchisce per darci la morte; non ci spinge verso la libertà mettendoci in carcere, ma verso la schiavitù invitandoci e onorandoci nel palazzo; non ci colpisce il corpo, ma prende possesso del cuore; non ci taglia la testa con la spada, ma ci uccide l'anima con il denaro". (Ilario di Poitiers, V sec. d. C.)
...e non aggiungo altro.

Max Petrignani 16.03.06 23:32 | Rispondi al commento |


segnalerei un'altra autorevole presa di posizione verso l'iniziativa del Bondi
http://www.oracamminiamoeretti.com/oce/more.php?id=1816_0_1_10_M

vittorio iovine 16.03.06 21:54 | Rispondi al commento |


AN VEDI !
AN VEDI !
AN VEDI !

CHI LO AVREBBE DETTO CHE ANCHE I PRETI HANNO LE PALLE !!!

Harry Steed 16.03.06 21:54 | Rispondi al commento |


Vorrei esprimere tutta la mia solidarietà a Don Aldo Antonelli. Quasi non posso credere che siano le parole di un uomo di Chiesa.
Mi rincuora sapere che c'è anche da quelle parti qualcuno che ha lo Spirito di andare contro corrente. Grazie Don Aldo e a tutti quelli che la pensano come lui e che hanno il coraggio di prendere posizione in maniera forte e decisa.

Giulia Bonacini 16.03.06 21:49 | Rispondi al commento |


Vorrei dare il mio umile appoggio ad Aldo Antonelli, un prete, un uomo che ha avuto il coraggio di fare qualcosa che molte persone, in primis molti politici, non hanno l'ardire di fare: RISPONDERE! In modo educato, ma chiaro, rispondere!!!!!!!!!!!
Alessia

Alessia Gori 16.03.06 20:20 | Rispondi al commento |


consiglio a questo "prete" come perpetua l'annunziata. come chierichetti ne ha di sicuro molti. tutti quelli che vivono nei centri sociali. se davvero è prete, e non politico, lasci la sua parrocchia e vada anche lei in questi centri. è molto adatto. sarà un bravo cultore della lingua italiana, ma forse non ha letto bene il vangelo. cristo, se in lui crede, ha insegnato prima di tutto amore e comprensione. non albergano nel suo cuore. vista la spudorata arroganza tipica di certi politici. si rimbocchi le maniche e cerchi di fare pulizia nella sua Chiesa prima di tutto. vada dentro e predichi la povertà. quando predica alle sue pecorelle si ricordi di togliersi il passamontagna. sono sicuro che avrà gia illustrato ai suoi fedeli nelle sue omelie il programma della sinistra.

giacomo zanitti 16.03.06 20:00 | Rispondi al commento |
Discussione


caro don Antonelli poteva risparmiarsi il RAZZISTA alla lega...ci sono delle leggi che vanno rispettate punto e basta. chi entra illegalmente in italia va RICACCIATO A CASA senza pensarci due volte. PADRONI A CASA NOSTRA!

alessandro albertin 16.03.06 19:30 | Rispondi al commento |
Discussione


TI DO MILLE E UNA RAGIONE!
BRAVO!
Finalmente uno obiettivo ed onesto.
IO IIMBESTIALISCO A LEGGERE I COMMENTI DEI ROSSI!

"Ma come cazzo scrive sto qui? Postriboli, coartare, meretricio, ipostatizzare... ha preso delle parole a caso da un vocabolario?
In ogni caso sarà anche la sua opinione sta qui, ,ma scrivere che "Un parroco gli ha risposto a nome della categoria rispedendo al mittente l'opuscolo." mi sembra un bel po' arrogante, chi crede di essere per poter parlare per tutti?


Michele Toscan 16.03.06 10:56 | Rispondi al commento |

gianni silva 16.03.06 18:21 | Rispondi al commento |
Discussione


avevo dimenticato che ci sono sacerdoti che hanno ancora una dignita' da vendere,ne avevo conosciuto uno tanti anni fa e a ricordarlo mi fa pensare ad un paese piccolo dove oltre una porta trovavi un cuore che sapeva ascoltare.Per me oggi la chiesa si infanga con il potere e la politica e la cristianita' rimane sepolta sotto meschinita',ipocrisie e avidita' e queste voci fuori dal coro aprono ancora il cuore e la speranza grazie e grazie ancora.anna

anna rondelli 16.03.06 18:16 | Rispondi al commento |


Anche io, come molti, sono rimasta colpita dalla risposta di questo vero ministro della Chiesa. Uno dei pochi, probabilmente, ma è la testimonianza che ci sono menti pensanti anche lì. Persone che non si fanno infinocchiare da oratori provetti che, senza scrupoli, spendono (probabilmente) i soldi dei contribuenti per la loro cara poltrona.
Grazie quindi al Parroco di Antrosano. Sono piccole ma non trascurabili soddisfazioni. Chissà che a breve non ne avremo di più grandi!

bruna marzullo 16.03.06 18:15 | Rispondi al commento |


Questo ALDO ANTONELLI è parroco dei miei coglioni!
Se è parroco e Don questa immondezza la mamma di Beppe Grillo è vergine!
Gianni

gianni silva 16.03.06 17:19 | Rispondi al commento |
Discussione


Sarebbe da chiedere una udienza al nostro caro Papa e chiedere di leggere la lettera di risposta di Don Aldo Antonelli all'Angelus domenicale. Chissà che qualcuno non si metta un pò a riflettere...

Max Petrignani 16.03.06 17:17 | Rispondi al commento |


Per caso mi sono imbattuto nel sito sottostante
http://www.minbuonumore.com/

non vorrei che certe cose siano davvero pagate con i miei pochi contributi di collaboratore-precario!!!


STIAMO UNITI E TRANQUILLI...MANCA POCO

uniti e tranquilli 16.03.06 16:56 | Rispondi al commento |
Discussione


nonostante la classe clericale non sia da me stimata ammiro questo uomo per il grido che ha tuonato contro il viscido eonuco di bondi. era ora che qualcuno lo mandasse al paese che merita.


il Gabbiere

roberto contu 16.03.06 16:55 | Rispondi al commento |
Discussione


Quasi non ci credo che un parroco si sia così espresso...ma se é così don Adlo Antonelli é il mio mito!!!
Bondi...un pò meno!Ha proprio il c... in...bhe!basta guardarlo, la sua faccia si commenta da sola.
Comunque questo é l'ennesimo segnale che questi cari signori sono "alla frutta"!

Angelica Ardovino 16.03.06 16:25 | Rispondi al commento |


Bondi è solo un servo,un rinnegato,io se fossi in lui mi vergognerei profondamente e lascierei immediatamente la politica,ma bondi è bondi,una vergogna italiana

massimo agazzi 16.03.06 16:21 | Rispondi al commento |


sarà mai possibile avere una legge che vieti a
chiunque abbia una pendenza giudiziaria di
candidarsi in una qualunque lista elettorale?!?

chiara ferretti 16.03.06 15:54 | Rispondi al commento |


In generale qualcuno vorrebbe mettere il bavaglio ai cittadini intimidendoli e facendo finta di non sapere il veloce dilagare della malvivenza. Forse pensa o ha paura che gli venga tolto il posticino in poltrona...Chi si ribella come me a degli abusi su persona ridotta ammalata, ha diritto di esprimere e fare esprimere il disappunto per come è stata condotta in modo disastroso la politica in Italia fino ad ora. Solo i raccomandati possono andare avanti. Non è una lagna, è un tentativo per migliorare la società di farsi ascoltare da persone che ci sentono, ma non ascoltano, vedono ma non guardano, sanno ma non parlano. Non è vero che quando abbiamo di fronte una persona sorda ripetiamo in continuazione la stessa cosa fino a che sente quello che diciamo? Ripeto ancora FORZA SISU! Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 16.03.06 15:41 | Rispondi al commento |
Discussione


Questo Don Aldo ha sicuramente ragione e concordo a pieno con quello che dice, Bondi si dimostra ancora una volta un semplice tirapiedi dello psiconano senza alcuna dignità politica. Di una cosa non sono sicuro però: saranno tutti i preti a pensarla così? O meglio le alte sfere della Chiesa saranno d'accordo con un semplice parrocco?

Saverio da Pesaro

Francesco Saverio Leopardi 16.03.06 15:02 | Rispondi al commento |


Da amante dell'Alan Ford dei Max-Bunker, trovo pienamente corrispondente il paragone tra il mitico Superciuk ed il Biondo(!)-represso: proprio come il personaggio del fumetto, vive la sua frustrazione quotidiana di giorno, per commettere "reati catartici" di notte...
che pena, il Biondo, che pena...
Da toscano e comunista, credo che non esista persona più squallida di lui...perchè quella lettera, che il parroco del mio paese, conoscendo il mio agnosticismo e il mio profondo rispetto di coloro che vivono "veramente" la parola di cristo, mi ha fatto leggere presentandomi letteralmente il suo SCHIFO, è la dimostrazione concreta della disperazione arrogante e fascista di chi ci governa, ancora per poco...
Per questo è utile mantenere la calma, respirare profondamente, ed attendere il 9-10 aprile con la tranquillità di chi è a posto con la propria coscenza!
L'ITALIANI NON HANNO L'ANELLO AL NASO!!!
Stiamo uniti e tranquilli!!

uniti e tranquilli 16.03.06 14:24 | Rispondi al commento |


Dio ti ringrazio!! Finalmente qualcuno che ha il coraggio di rispondere ai tanti insulti che il Governo & company rivolgono all'intelligenza degli italiani.
Sono cristiana e fiera di esserlo e non credo affatto che le leggi emanate dall'attuale Governo siano dimostrazione di adesione alla nostra religione (di Stato). Il Parroco che ha risposto è un uomo illuminato da Dio, non fosse altro che per non aver taciuto agli insulti di Bondi o superciuk, come dir si voglia, sulle cose fatte dal Governo in favore della Chiesa Cattolica! E' proprio vergognoso. Io mi farei murare viva piuttosto che inviare una brochure ed una lettera simile!! Si il crocifisso, x es., sarà anche rimasto nelle scuole italiane, ma come "ornamento"! Che vergogna! Un Saluto al sig. Grillo che ci ILLUMINA D'IMMENSO!!

Elvira Gigante 16.03.06 14:00 | Rispondi al commento |
Discussione


Franco, ma ci sei o ci fai?
Sei un pappagallo umano.
Ma ti senti quando parli?
Lo innesti il cervello quando clicchi sul pc?

viviana vivarelli 16.03.06 13:46 | Rispondi al commento |
Discussione


18 marzo 2006
L’Italia che ripudia la guerra
L’Italia che ripudia lo scontro di civiltà

Il 18 marzo sarà il terzo anniversario dell’inizio della guerra all’Iraq. Sarà una giornata internazionale di mobilitazione, con manifestazioni e iniziative in tutto il mondo.

Nel nostro paese, questa giornata assume una importanza particolare.
Saremo in piena campagna elettorale: crediamo che mettere la pace al primo posto sia cruciale. Siamo convinti sia importante in questo periodo ribadire a chiunque governerà il nostro paese nei prossimi anni che una politica estera alternativa è una priorità e una necessità, convinti come siamo che la pace sia l’unica sicurezza possibile.
Nelle ultime settimane il governo, dopo aver trascinato il paese in una guerra di occupazione, ha anche gettato l’Italia da protagonista nella costruzione dello scontro di civiltà. Se c’è un compito a cui oggi il nostro paese deve assolvere, nella difficile situazione internazionale, è invece opporsi a ogni tentativo di costruire una artificiosa frontiera armata fra "mondo islamico” e “mondo occidentale". Ripudiare l’intolleranza, qualsiasi forma di razzismo, ogni tentativo di affermare la superiorità della civiltà occidentale, rimettere al centro i diritti di donne e uomini, indipendentemente da appartenenze religiose, è indispensabile per evitare ulteriori disastri.
Per questo, saremo a Roma il 18 marzo, dopo una settimana di iniziative diffuse in tutta Italia, rispondendo all’appello europeo:
LA PACE AL PRIMO POSTO
giornata internazionale contro la guerra e le occupazioni

Tre anni fa, una coalizione guidata dal Governo USA diede avvio alla guerra contro l’Iraq.
Oggi, le ragioni per mobilitarsi contro la guerra sono sempre più evidenti.
Il 18 marzo 2006 manifesteremo in tutta Europa, insieme ai
movimenti statunitensi e globali
per l’immediato e incondizionato ritiro di tutte le truppe straniere dall’Iraq

contro la guerra preventiva, la sua estensione alla Siria, all’Iran e al Medio Oriente;
per una soluzione pacifica della questione kurda

per la fine dell’occupazione israeliana dei territori palestinesi e di Gerusalemme Est,
per l’attuazione di tutte le risoluzioni internazionali, per una pace giusta fra Israele e Palestina,
per la creazione di uno stato palestinese indipendente

per il disarmo, la riduzione delle spese militari, l’eliminazione delle basi militari straniere e delle armi di distruzione di massa

per politiche estere alternative, che rifiutino le logiche neoliberiste e costruiscano relazioni
eque fra i popoli

per il rispetto dei diritti umani, la difesa delle libertà democratiche e civili contro la repressione, la fine delle torture, delle detenzioni illegali, delle prigioni segrete
per la libera circolazione dei migranti
Facciamo appello ai cittadini e alle cittadine, ai gruppi alle organizzazioni e ai movimenti a dare il proprio contributo alla giornata del 18 marzo, che si svolgerà con le seguenti caratteristiche:

ore 9.30, Palazzo Valentini, Sala Di Liegro
via IV Novembre 119/A

Incontro pubblico

con familiari di soldati inviati sui fronti di guerra

e soldati che si oppongono alle guerre in corso

Saranno presenti: Lou Plammer (statunitense, rappresentante di
Military Family Speak Out),

Jeremy Nickel (statunitense, rappresentante di Iraqi Veterans Against the War),

George Solomou (inglese, rappresentante di Military Family against the War),

Yonathan Shapira (israeliano, refusnik ),

una madre rappresentante dell’associazione russa dei famigliari contro la guerra in Cecenia, Salvatore Pilloni (padre di un soldato italiano ammalato di leucemia),

Ory Yossur e Raed Al-Haddar (israeliano e palestinese associazione Combattenti per la Pace), Philp Rushton (autore del libro ‘Riportiamoli a Casa’),

Don Luigi Ciotti (presidente di Libera),

Falco Accame (presidente dell’Associazione nazionale dei familiari delle vittime

delle Forze armate)

Saluto del Presidente della Provincia di Roma
Enrico Gasbarra

ore 14,30

CORTEO

DA PIAZZA ESEDRA A PIAZZA NAVONA

In Piazza Navona interverranno tra gli altri Giuliana Sgrena, giornalista de il manifesto, Sigfrido Ranucci, giornalista di Rai News 24, i familiari di soldati inviati sui fronti di guerra e soldati che si oppongono alle guerre in corso.

ore 18,30, Teatro Eliseo

Via Nazionale 183

Video e concerto dal vivo

Proiezione del documentario sulla scuola di musica Al Kamandjati per bambini palestinesi

Concerto di Dal’Ouna, orchestra di solidarietà internazionale

diretta da Ramzi Abureduan, originario di un campo profughi di Ramallah

Chiediamo a tutti e tutte di portare con sé una bandiera della pace. Daremo vita come sempre a una manifestazione plurale, dove saranno rappresentate le diverse articolazioni del movimenti contro la guerra e per la pace, che però convergono sui contenuti espressi nell’appello promosso dal
Forum Sociale Europeo.
A coloro che in questo paese credono giusto esaltare le stragi o l’intolleranza diciamo che consideriamo questa esaltazione incompatibile con le nostre iniziative, che al contrario vogliono mettere al centro il valore della pace, dei diritti, della giustizia e della convivenza.
Il Comitato Organizzatore del 18 marzo

Leonardo Conti 16.03.06 13:42 | Rispondi al commento |


Sabato 18 Marzo
TUTTI A ROMA
MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE
CONTRO OGNI VIOLENZA
IN MASSA A ROMA

Adesioni:

PRC,Action for peace, Aiutiamoli a vivere - associazione di volontariato, Anofele - associazione di Grosseto, Anpi - circolo Nuova Resistenza, Anpi - Sesto Fiorentino, Anpi - sez. E. Riva Monterotondo, Apertamente - associazione Bologna, Aprile, Arci, Arci - circolo di Manciano (Gr), Arci Cremona, Arci Firenze, Arci Foggia, Arci Grosseto, Arteinmovimento, Articolotrè - associazione di Pignataro Maggiore (CE), Associazione Amicizia Italia-Iraq - L’Iraq agli Iracheni, Associazione Coordinamento Pace - Cinisello Balsamo, Associazione di amicizia Italo-palestinese, Associazione Italia-Nicaragua, Associazione per il Rinnovamento della Sinistra - Genova,Associazione per la pace - Padova, Associazione per la pace, Associazione Progetto Gaia, Atlantide - Bergamo,Attac Foggia, ATTAC Italia, Bastaguerra Roma, Beati i costruttori di pace - Padova, Beati i costruttori di pace, Berretti Bianchi, Bottega del mondo - Roma, Bottega del mondo Potosi - Bologna, Brescia Social Forum, Campagna italiana di solidarietà con l’AIC, Campagna per la smilitarizzazione di Sigonella, Campo Antimperialista, Cantieri sociali - Molise, Capitanata Social Forum,Casa internazionale delle Donne, Casa per la pace - Milano,Centro Donna - Grosseto, Centro donna L.i.s.a., Centro Popolare Autogestito Firenze Sud, Cgil - comitato iscritti Ministero della Giustizia, Cgil provinciale L'Aquila, Ciac - Parma, Cipax, Circolo Arci Khorakhanè - Grosseto, CNJ - coordinamento Nazionale per la Jugoslavia, Cobas Scuola Firenze, CoEsistereBene, Collettivo degli Studenti dell’Istituto Curiel - Padova, Collettivo studentesco Zona Rossa Malpighi - Roma, Collettivo XYZ - Università del Molise,Comitato cittadino per la difesa della Costituzione - Prato, Comitato di pace "Rachel Corrie" - Genova, Comitato Fermiamo La Guerra - Firenze, Comitato intercomunale per la pace - provincia di Milano,Comitato Internazionale di Educazione per la Pace - CIEP, Comitato Pace di Gattatico (RE), Comitato Per un’altra tv,Comitato Solo Aquiloni nel Cielo - Maremma, Comunità Palestinese Firenze, Comune di Bagno a Ripoli - Commissione Comunale per la Pace, Comune di Vinci (Fi), Confederazione Cobas, Controradio - Redazione Firenze, Convenzione Permanente delle donne contro la guerra, Cooperativa Chico Mendes, Cooperazione allo sviluppo - Padova,Coordinamento Facciamo Breccia - Roma, Coordinamento Pace e Solidarietà di Parma, Cpa Fi-Sud, Ctm altromercato, Cub/Rdb, Donne in genere, Donne in genere, Donne in nero Como, Donne in nero Milano, Donne in nero Napoli, Donne in nero Roma, Donne in Nero Tuscia, Donne in nero, Ds - Unione del Quartiere 4 (Firenze), Ebrei contro l’occupazione, Emergency - Sesto Fiorentino, Emergency, Enzimi di Pace, Escena - Teatro in lingua, fair/Tradewatch, Fiau Onlus - Federazione intenraz. Di Appoggio Umano, Fiom Cgil, Fiom-Cgil Potenza, Firenze Social Forum, Flc-Cgil Università di Firenze, Flc-Cgil, Forum Ambientalista Genova, Forum del movimento contro la guerra, Forum per la democrazia in Europa, Forum per la Pace e la Liberazione - Monterotondo, Forum Sociale del Ponente Genovese, Forum Sociale Valle Seriana, Funzione Pubblica CGIL, Genere e Politica - Associazione di Milano, Giardino dei Ciliegi - Firenze, Giovani comunisti/e - Grosseto, Giovani comunisti/e, Giovani Verdi, Gruppo BastaGuerra Milano, gruppo consiliare "Misto - Comunisti ed indipendenti - Democratici Uniti" di Genazzano (RM), Guerre&pace - rivista, I Corvi - movimento umanista studentesco, Ics - Consorzio Italiano di Solidarietà, Il Cantiere - Bologna, Il Filo Rosso - Firenze, Il luogo della politica - coordinamento regionale Calabria delle donne del CentroSinistra, il manifesto, Impronte sociali - periodico settimanale, Intorno al Cerchio - associazione di Bologna, Ism-Italia, Jaima Sahrawi - associazione per una soluzione giusta e non violenta nel Sahara Occidentale, Laboratorio per la democrazia - Firenze, Laboratorio Zeta - Palermo, Legambiente - circolo di Monterotondo, Legambiente - Circolo di Seregno, L’Ernesto - Rivista Comunista, Liberazione, L’Isola di Peter Pan, Mani Tese, Marcia Mondiale delle donne, Maremma Social Forum, MEDiterranea Media - Associazione Internazionale Donne per la Comunicazione, Mediterraneo For Peace, Mondo Senza Guerre - associazione umanista, Nord/Sud del Mondo - Coordinamento lombardo, Novaradio - redazione di Firenze, Nuovi partigiani della Pace, Oceano di amicizia - associazione di promozione sociale, Oltreiconfini Onlus, Opera Nomadi - Milano, Oltreiconfini Onlus, Partito della Rifondazione Comunista, Partito Umanista, Pax Christi Italia, Pdci - Federazione di Grosseto, Pdci - Federazione di Parma, Pdci - Federazione Giovanile, Pdci - Partito dei Comunisti Italiani, Penombre - Associazione Trieste, Pmli - Partito Marxista-Leninista italiano, Prc - Area Essere Comunisti, Prc - Circolo Camilla Ravera di Roma, Prc - circolo Carnate Bernareggio Aicurzio Ronco Briantino (MI), Prc - circolo ferroviario "Spartaco Lavagnini" FI, Prc - circolo Gramsci di Soccavo (Na), Prc - circolo Longo del Quadraro - Roma, Prc - circolo Majakovskij di Guidonia Montecelio (RM), Prc - Circolo Nelson Mandela di Castellabate, Prc - Circolo S. Falsini Firenze, Prc - Circolo San Lorenzo "Francesco Babusci" Roma, Prc - Federazione di Forlì, Prc - Federazione di Grosseto, Prc - Progetto Comunista Rifondare l’opposizione dei lavoratoti, Prc - gruppo Comune di Firenze, Prc - Gruppo Comune di Grosseto, Prc - Federazione Livorno, Prc - Sinistra Critica, Punto rosso - Associazione di Fermo e Porto San Giorgio (Ap), Punto Rosso - Associazione di Jesi, Puntorosso Genova, Quinoa - associazione di Roma, Rdb Cub Ministero Economia e Finanze, Reciprocamente - Associazione Umanista, Rete antirazzista siciliana, Rete Artisti contro le guerre, Rete dei movimenti e dei forum toscani, Rete Lilliput, Rete Nuovo Municipio, Rete via le basi, rivista L’Aurora Redazione, rivista Le Montagne Redazione, Rsu - Ateneo Fiorentino, RSU - Finsiel, Salaam-Ragazzi dell’Olivo - Milano, Sambanda - gruppo di strada di musica afro/brasilaniana, Sambanda - gruppo di strada di musica afro/brasilaniana, Scint- Gruppo Labdem Firenze, Scorribanda - banda di musica popolare, Scuola di pace - Reggio Emilia, Servizio Civile Internazionale, SinCobas - coordinamento provincia di Ancona, SinCobas, Sinistra Giovanile di Bergamo, Sinistra Giovanile di Imola, Sinistra Giovanile di Pesaro/Urbino, Sinistra Giovanile di Pescara, Sinistra Giovanile di Pordenone, Sinistra Giovanile Marche, Social Press, Statunitensi contro la guerra - Firenze, Studenti dell’Università di Amsterdam, Studenti di Sinistra, Sud Pontino Social Forum, Sud Sud Lecce - cooperativa soc. Commercio Equo e Solidale, Tavolo Bastaguerra, Tavolo Migranti, Tavolo per la pace - Val di Cecina, Todo Cambia - Associazione Milano, Torino Social Forum, Traduttori per la pace, Transform! Italia, U.S. Citizens for Peace & Justice - Rome (Statunitensi per la pace e la giustizia, Roma), Uds - Arezzo, Uds - Toscana, Uds - Vicenza, Uds-Unione degli studenti, Udu - Unione degli Universitari, Ufficio d’informazione del Kurdistan, Uisp - comitato di Crotone, Un ponte per… - comitato di Bologna, Unaltracittà/unaltromondo - Firenze, UnAltroMondo - Associazione Umanista, Unaltromondo Onlus, Università di Firenze, Università di Roma La Sapienza - Villa Mirafiori in mobilitazione, Verdi - Federazione di Ancona, Verdi - Federazione nazionale, Verdi per la pace - Monterotondo e Mentana,Wilpf Italia

Leonardo Conti 16.03.06 13:41 | Rispondi al commento |
Discussione


Contro la Guerra infinita,globale e permanente adesso all'Iran,dopo in TUTTO il Medio Oriente,chi sono i Veri Assassini Nati?

Piero Di Martino 16.03.06 13:35 | Rispondi al commento |


La trasmissione 'Le storie' di Augias ha appena dato la notizia terribile, arrivata online, che gli USA hanno pronti attacchi preventivi contro l'Iran
Ricordo che, nell'incontro Prodi- Berlusconi, sull'Iran il silenzio di B è stato totale, ha anche fatto finta di non capire se gli veniva chiesto dell'Iran o dell'Irak, con tutto che le domande le sapeva benissimo perché le aveva concordate preventivamente e si era preparate le risposte da tempo
Prodi si è appellato alle decisioni dell'ONU, ben sapendo che l'attacco 'preventivo' all'Irak è avvenuto contro di esse, in totale e autonoma aggressione degli USA
B ha fatto finta di non capire ed è stata l'unica domanda per cui, rispondendo, non ha sforato, perché l'Italia con lui ha perso ogni volontà di politica estera autonoma, limitandosi a registrare gli ordini degli Stati uniti
La prospettiva di un'altra terribile guerra preventiva è terrificante e di nuovo apre scenari spaventosi sul futuro. Possiamo star certi che, se B sarà rieletto, ci ritroveremo con un'altro spalleggiamento di truppe italiane a truppe USA, un'altra ipocritca "missione umanitaria", ora che si è deciso di inviare in Afganistan dei "cacciabombardieri", sempre per missione umanitaria, si intende
Sono molto scossa pere quanto accade
Ci stiamo a preoccupare delle tasse future mentre per molti di noi non ci sarà alcun futuro.
Parliamo di religione con la bocca piena del sangue di una guerra che si sta dilatando oltre ogni limite e vorremo solo imporre altre censure e altre limitazioni di diritti e altri abusi
Parliamo di superiorità della civiltà occidentale mentre prepariamo altre guerre

Piccola notaz. a margine: nella trasmissione di Augias parlava una giovane donna iraniana, di grande intelligenza e finezza, plurilingue, imprenditrice di talento, Daryl Majiadi, presidente dei giovani industriali a Livorno
Dov'è il mentecatto che ha detto che le donne devono stare in casa a fare da spose e madri lasciano fare la politica ai soli uomini?

viviana vivarelli 16.03.06 13:34 | Rispondi al commento |


non critico gli argomenti che grillo giornalmente ci presenta, anche se questa volta la lettera di questo "prete" è una chiara caduta di stile. critico invece che su questo "civile" blog la maggioranza non sappia fare altro che offendere chi non ha le stesse idee. molti difendono questo strano individuo, pieno di arroganza, per primo avrebbe dovuto insegnare il dialogo! non ho timore a dire che sono contro i preti. i cosidetti preti in gamba hanno sbagliato carriera. predicano, come in questo caso, contro un partito, di cui non fanno parte, e continuano a far parte di una Chiesa che di cristiano, vedi povertà, ne ha ben poco. abbia il coraggio di comportarsi come cristo gli ha insegnato. comprensione e amore. verso tutti. anche per i peggiori delinquenti di questo mondo. ho massima stima per chi crede in un dio, ma per i preti, tutti, che fanno politica, dico solo di togliersi l'abito talare.

giacomo zanitti 16.03.06 13:22 | Rispondi al commento |


AIUTAMI A CAPIRE COSA CAMBIA PER UNO COME ME CHE HA UNA TABACCHERIA , NEL MOMENTO IN CUI VINCESSE IL CENTROSINISTRA

MICHELE SANTARELLI 16.03.06 13:13 | Rispondi al commento |
Discussione


Le lettere di don Aldo e di Monsignor Valentinetti hanno suscitato grande clamore.
Ma è intollerabile recriminarli perché sono anche cittadini che si occupano della politica del loro paese e si oppongono alla indebita intrusione di FI Italia nelle parrocchie.
I detrattori dicono: “I preti facciano solo religione!”
Dimenticano Baget Bozzo che propaga in tv il suo fanatismo pro-B, don Gelmini che fa propaganda per AN, il vescovo Maggiolini di Como che addirittura è a favore della Lega, l’ex vescovo di Bologna Biffi che evocava crociate e voleva fermare gli islamici ai confini, o il Cardinal Ruini che ha ordinato alle parrocchie di boicottare il referendum, reato punibile col carcere.
La Chiesa è una realtà complessa che ha molte anime, ma pretendere che sia neutra o reazionaria o fascista mi pare un po’ troppo!
Ci sono sacerdoti che sono morti per la resistenza. Monsignor Romero è stato ucciso sull’altare dai sicari della CIA per aver reagito a una dittatura fascista. Il Papa pensa di farlo santo. Doveva limitarsi alla catechesi?! Una strana idea su cosa deve essere un uomo!
Direste la stessa cosa a don Giussani? a don Milani?..a padre Sorge? a Vitaliano della Scala? a padre Pino Puglisi? a padre Kizito? a padre Zanotelli?
Ma di quale Chiesa state parlando?
Io non sono osservante, ma il buono della Chiesa lo vedo e lo rispetto. Il Cristo non è un’icona che sta su un altare e si disinteressa delle cose del mondi, il Cristo vive nel sociale e il sociale è politico. Cristiano non è solo chi fa elemosine ma chi combatte gli abusi del potere, perché se non combatti il male alla fonte, non servirà compatirne, poi, i danni.

viviana vivarelli 16.03.06 12:24 | Rispondi al commento |
Discussione


2° PARTE
dal blog dell'ITALIA DEI VALORI (ANTONIO DI PIETRO) che è presente alle prossime elezioni del 9 e 10 aprile alla Camera e Senato
www.antonio di pietro.it
Vi consiglio di visionarlo, è molto simile a questo di Grillo, riportando tutte le tematiche per le quali ITALIA DEI VALORI-DI PIETRO (ex Magistrato MAni Pulite 1992)si impegna a rispettare nel prossimo Governo a maggioranza centro-sinistra, in primis sulla LEGALITA'-MORALITA' DEL GOVERNO CON ESCLUSIONE DEI CONDANNATI, INQUISITI, ECC.

Allora io ritengo che per ora sia opportuno continuare a parlare di programma di governo,a inculcare fiducia nel futuro,ma una volta vinte le elezioni non dobbiamo dimenticare che il tessuto connettivo-etico del nostro paese si è incancrenito,e come tale,ha bisogno di un intervento radicale.
Basta con il buonismo,con le bicamerali,con le leggi bipartizan e allontaniamo,nei limiti che il potere economico di Berlusconi ci consentirà,la cassa di risonanza di questi uomini senza senso dello Stato,formata da personaggi squallidi onnipresenti quali La Russa,Nanìa,Schifani,Vito,Bonaiuti,Cicchitto,Feltri,Belpietro,Vespa e tanti ancora.
Abbiamo il dovere morale di prendere le distanze per il bene del paese e per le offese ingiustamente subite.

Avv.Alfredo Taglialatela
Candidato IDV.
Esperto di comunicazione di massa
www.antoniodipietro.it


alex broggi 16.03.06 12:12 | Rispondi al commento |
Discussione


1° PARTE
dal blog dell'ITALIA DEI VALORI (ANTONIO DI PIETRO) che è presente alle prossime elezioni del 9 e 10 aprile alla Camera e Senato
www.antonio di pietro.it
Vi consiglio di visionarlo, è molto simile a questo di Grillo, riportando tutte le tematiche per le quali ITALIA DEI VALORI-DI PIETRO (ex Magistrato MAni Pulite 1992)si impegna a rispettare nel prossimo Governo a maggioranza centro-sinistra, in primis sulla LEGALITA'-MORALITA' DEL GOVERNO CON ESCLUSIONE DEI CONDANNATI, INQUISITI, ECC.

Caro Presidente,

il fatto che molti italiani ritengano che questo Governo possa ancora vincere le elezioni mi conferma che una buona parte del nostro paese è stato plagiato e istupidito dalla televisione e dalle falsità che continuamente vengono riportate dai capi e dai servitori di questa scellerata destra.
Il vero sondaggio che Berlusconi azzeccò,quando si mise in politica per difendere i propri interessi,fu proprio questo: analfabetismo,miseria,inclinazione a guadagnare facilmente, anche se illegalmente,casalinghe frustrate che sognano attraverso le telenovele e una buona parte di ruffiani e suoi dipendenti avrebbero costituito lo zoccolo duro per vincere le elezioni.
L'opera diventava completa attraverso un sodalizio con fascisti,ex dc della peggiore specie,secessionisti.
Ebbe ragione nel 2001.
Però mi chiedo come sia possibile che dopo ben cinque anni, di fronte ad una economia in declino,miseria,criminalità,leggi a tutela di affari personali,terrorismo,istituzioni e costituzioni allo sfascio,perdita di credibilità internazionale,l'inganno non sia stato ancora da tutti capito. Loro continuano a commettere illegalità,mostrare arroganza e dichiarare falsità,e noi dobbiamo ancora lavorare per raccogliere,considerata l'ultima mascalzonata del sistema elettorale proporzionale,consensi tra gli indecisi.
Tutto ciò è inconcepibile ma purtroppo tragicamente vero.
Avv.Alfredo Taglialatela
Candidato IDV.
Esperto di comunicazione di massa.
CONTINUA 2° PARTE.

alex broggi 16.03.06 12:03 | Rispondi al commento |


Non si vergognano più di un ca..o!
Decenza vorrebbe che almeno cerchino di non eccedere nell'alcool e nelle droghe pesanti... evidentemente da quello che scrivono traspare anche una certa irriverenza nei confronti dei credenti, per loro solo creduloni.

Ok. Forza Italia! continuiamo così...

Roberto Gennari 16.03.06 11:48 | Rispondi al commento |


Ma come cazzo scrive sto qui? Postriboli, coartare, meretricio, ipostatizzare... ha preso delle parole a caso da un vocabolario?
In ogni caso sarà anche la sua opinione sta qui, ,ma scrivere che "Un parroco gli ha risposto a nome della categoria rispedendo al mittente l'opuscolo." mi sembra un bel po' arrogante, chi crede di essere per poter parlare per tutti?

Michele Toscan 16.03.06 11:46 | Rispondi al commento |
Discussione


Non condivido affatto che Bondi abbia mandato questo opuscolo ai preti, ancor meno la risposta di quel parroco che professa la sua militanza ed ancor meno beppe grillo che mi pubblica il tutto partecipando ad una campagna elettorale che è il funerale della democrazia.

Mirko Rudello 16.03.06 11:32 | Rispondi al commento |


Salve a tutti, sono Adriano Morelli, uno studente al secondo anno di ingegneria informatica all'università di Pavia.
Seguendo il corso di "Comunicazione digitale e multimediale" ci è stato richiesto, come prova finale, di esporre una realizzazione nostra, riguardo quello che sta "dietro" una generica entità riguardante la comunicazione.
Subito ho pensato: "Quale entità migliore, se non il Blog di Beppe Grillo?"
E' proprio questo lo scopo di questo messaggio.
Vorrei intervistare i normali utenti del blog per capire meglio chi sono le persone che gravitano attorno a questa realtà che è "Il Blog di Beppe Grillo".

Chiunque fosse interessato mi scriva ad "adriano.morelli01(chiocciola)ateneopv.it" (al posto di "(chiocciola)" mettete "@", non scrivo l'indirizzo nel normale modo perchè gli spammer sono sempre in caccia di nuove persone da molestare...) entro la fine di Marzo ed io gli invierò le domande.
Grazie per l'attenzione, ciao a tutti

Adriano

Adriano Morelli 16.03.06 11:24 | Rispondi al commento |


e per ultimo perchè nessuno parla di liberalizzare le corporazioni????e ci si lamenta del pericolo della democrazia delle televisioni, bla bla bla, quando oggi basta accendere il computer per trovare un informazione quanto più libera possibile???perchè non parlano di NOTAIAVVOCATIFARMACISTIDOTTORI monopoli legalizzati dove se non sei figlio di qualcuno non entri...e il mortadellone che mi dice basta con le raccomandazioni...siamo seri...un neolaureato sfruttato nelle specializzazioni o nel "praticantatotruffa" gli sputerebbe nell'occhio...e perchè non vendere alcuni medicinali al supermercato come si fa praticamente in tt il mondo..dove sarebbe lo scandalo??comprarsi un aspirina al supermercato non ha mai fatto male a nessuno!!!o fa male alla bayern-corporazionemediovaledeifarmacisti????
siamo seri...siamo seri...siamo seri...ma come si fa a essere seri vedendosi rappresentati da certa gente??Un Prodi presidente dell'IRI tagliateste di 50000 persone in nome del risanamento?o svendipatrimonio dello stato in nome della liberalizzazione ai suoi amici tronchettomorattidebenedetti??o il berlusca mafiosotangentista?e ci dicono siamo seri????ma perchè non li fanno loro i seri e se ne vadano a fare in c..o?
SOGNO UN ASTENSIONISMO DEL 80% PER GRIDARE AL MONDO CHE QUESTA POLITICA CI FA VERGOGNARE DI FRONTE A TT DI ESSERE ITALIANI...come mi dicono tt qua in Spagna...ci prendono per il culo...e noi a subire...solo con il calcio qualche piccola soddisfazione ogni tanto ce la prendiamo...!!ma questo è un altro discorso...
fabio

Fabio da Salamanca (spagna) 16.03.06 11:15 | Rispondi al commento |
Discussione


Vivo in Spagna ormai da due anni e ora posso dirlo...VIVA ZAPATERO...
e non i due coglioni settantenni che ci rappresenteranno nel mondo...che vinca destra o sinistra un povero cristo operaio dipendente lavorerà sempre le sue 8 ore, gli decurteranno automaticamente la sua retribuzione sottopagata del 40% e avrà sempre più problemi ad arrivare alla fine del mese visto che l'ISTAT nel calcolo dell'inflazione conteggia ancora il noleggio delle videocassette che non se le fila più neanche mio nonno..e i commercianti magnaccioni continueranno a magnare e magnare come gli autonomi i cui figli accedono alle borse di studio delle università in quantità tripla a quella dei figli dei lavoratori dipendenti...cazzo dichiarano quello che vogliono,scaricano l'IVA di tutto pure se vanno in camporella con una puta, resterà il paese dove i politici sono i più pagati al MONDO(circa 13-15000 euro al MESE) costo in 5 anni 500 MILIONI DI EURO, con aerei ristoranti treni assicurazioni sanità pensione a vita GRATIS, per esempio qui in Spagna prendono un 6000 euro al mese, però tutti i giorni il parlamento sta al completo,ogni settimana il governo si presenta per la sessione di controllo, in Italia lo vedi sempre tristemente vuoto,proporrei uno stipendio a ore lavorate come tutti i cristi di questo mondo...provate a mancare voi una volta al lavoro, col cazzo che vi pagano...e poi senti dire, mah questa cosa è sotto il livello europeo, questa cosa uguale al resto...ma perchè non paragonano anche il loro stipendio?e poi finiamola con destra sinistra sono tt della stessa pasta, esempio legge treu(uguale legge biagi), la tassa per l'europa che checchè se ne dica lhan pagata tt ricchi e poveri con lo stesso importo e restituita dopo 40 anni una merda...e si potrebbe continuare così...sembra che il business in Italia sia fondare un partito...nn cè paese al mondo con più partiti dell'italia...mi ricordo il partito NO EURO, ma siamo seri...e si beccano i finanziamenti, ossia i nostri soldi...

Fabio da Salamanca (spagna) 16.03.06 11:14 | Rispondi al commento |


sono veramente incazzato a vedere come si stanno mangiando l'Italia da ormai 30 anni..con riforme insensate, ad esempio il nucleare checchèsenedica, non l'abbiamo voluto e andiamo a comprare energia in francia al doppio di quanto ci sarebbe costato se a suo tempo avessimo fatto una riforma seria...francia che è il secondo paese produttore di energia nucleare con più centrali nucleare di tt l'europa messa insieme quindi se ne scoppia una non è che l'italia non rischi, anzi...però compriamo da loro...un economia ormai invasa da stranieri e quando noi vogliamo comprare qlc all'estero ecco che ci frenano..perchè in fondo in fondo siamo sempre stati ballerine di un'europa comandata da francia e germania e inghilterra...vediamo che se bloccavano noi la nestlè o la danone, lo scandalo che si montava in europa...ma anche qui siamo coglioni...
e poi nella sanità...vietiamo la ricerca scientifica perchè quattro bigotti e preti dicevano nelle omelie, non andate a votare, lo stato della chiesta vi dice non andate a votare...per favore siamo nel medioevo o nel 2006...qui in spagna in 2 anni già han fatto leggi sulle pacs, ricerca scientifica, immigrazione...tt cose che in Italia ci vorrebbero dieci anni...o più...perchè qui se ne fregano della chiesa, lo stato è laico o no?siamo uno stato aconfessionale o la prolungazione del vaticano??
si sono veramente incazzato...e noi saremmo costretti a votare tra un coglione e un altro, che non faranno niente come non hanno fatto niente per 50 anni...solo magna portare alle poltroncine gli amici, scannarsi per i posti in parlamento...poi dico io, il parlamento è una cosa seria o un teatrino...cioè ora ci vanno soubrette, mogli e figli vari(ex di berlusca,moglie di fassino,...), travestiti, mafiosi(dell'utri, cuffaro), corrotti(previti), gente con una fedina penale di 2 metri(caruso)..non che me ne fotta molto, però se loro non fanno un cazzo e si beccano 15000e al mese senza una minima preparazione allora si che me jode..e molto.
fabio

Fabio da Salamanca (spagna) 16.03.06 11:13 | Rispondi al commento |


P.S.
Anche se la cosa non ha alcuna importanza in questo contesto spesso ho letto Skype in relazione a Beppe Grillo. Effettivamente mi sembra che il sig. Grillo in questo periodo sia troppo poco comico... la comicità è la sua forza maggiore. E' la chiave per portare a riflettere le persone che passivamene si arrendono alle tante voci manipolate che hanno intorno. Tornando a Skype vorrei precisare che è una soluzione nata per le chiamate internazionali per le quali non si può parlare solo di vantaggio ma di rivoluzione. Lo stesso sarebbe se le persone si informassero meglio sulle vere potenzialità della rete... anche per telefonate urbane si risparmierebbe se si fosse tutti un pò più svegli... Tra persone che hanno Skype la chiamata è GRATIS. Per quanto riguarda il pagare il collegamento a Internet avete mai sentito parlare di LAN wireless? Ad oggi sono legali (a differenza di quelle via cavo). In questo modo uno paga l'abbonamento per gli appartamenti che sono in un raggio di 10-20 m. da quello che ha effettivamente la linea telefonica. ADDIO CANONE!!!

Ivano Cortesini 16.03.06 11:05 | Rispondi al commento |


Caro Saverio Serio spero che le tue domande siano sarcastiche... la risposta è più che ovvia...

ALLA FINE DELL'ANNO HA FATTO PIU' DANNI ALLA COLLETTIVITA' 10.000 NO-GLOBAL O UN TRONCHETTO PROVERA ??
Un Tronchetto Provera. Ha fatto danni per milioni e milioni di Euro impoverendo tutti gli italiani più di quanto hanno potuto fare i no-global ai poveracci a cui hanno bruciato la macchina.

CHI VI DERUBA DI PIU' LE BANCHE O I NO-GLOBAL ??
Le banche. I no-global quando "rubano" te ne accorgi. Le banche ti derubano senza farti capire come.

CHI VI PRENDE PER IL CULO BELRUSCONI E BONDI O PRODI O I NO-GHLOBAL ??
Berlusconi e Bondi. Anche Prodi un pò. Prenderci per il culo è il loro lavoro. A torto o a ragione i no-global ci credono veramente.

CHI VI TRUFFA tANZI E LE BANCHE O I NO GLOBAL ??
Tanzi e le banche ovviamente.

CHI VI VUOLE AVVELENARE CON TAV E PRODOTTI CINESI:
LE MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE O I NO GLOBAL ??
Le multinazionali farmaceutiche ti avvelenano ogni giorno per i loro interessi. Inutile contare i medicinali PERICOLOSI e regolarmente distribuiti. Ovviamente le notizie vere in questo senso sono messe a tacere. E' sempre stato così dai tempi dei tempi... perchè credi che oggi sia diverso?

CHI VI SPREME COME LIMONI DEL CAZZO:
I BUROCRATI O I NO GLOBAL ???
I burocrati ovviamente. Vengono pagati per non fare un cazzo tutto il giorno apparte trovare il modo di fare altri soldi alla faccia tua che lavori. I burocrati sono le persone che hanno trovato il modo o meglio hanno avuto l'occasione di non lavorare guadagnando.

FA PIU' RUMORE UN ALBERO CHE CADE CHE 25.000 CHE CRESCONO !!!
Magari fosse veramente così. Spero veramente di sbagliarmi. Ma chi lo sa. Magari un giorno sarà così... indipendentemente da chi governa

Ivano Cortesini 16.03.06 11:04 | Rispondi al commento |


Cari voi. Inutile negare che non si cade mai abbastanza in basso con questa politica. La risposta è stata degna di lode ed altrettanto lo sono state altre risposte inviate a Bondi. Il fatto si commenta da se. Piuttosto in questo intervento volevo dire due parole sui vari commenti che ho letto e fare i complimenti a tutti per il volume impressionante di idee e notizie che riuscite a tirare fuori... più ancora della notizia stessa che andate a commentare.
Si vede che è la prima volta che partecipo ad una conversazione del genere vero? Comunque leggete tutto che in fondo c'è una buona notizia sulla telefonia.

Caro Mare di Fenicio,
condannare l'operato dei no-global violenti non è un perbenismo ma un obbligo. Posso capire il loro modo di protestare contro una nazione che non gli da lo spazio di cui hanno bisogno. Le parole contro chi è al potere sembrano rimbalzare contro un muro di gomma, sia per i politici di sinistra che per quelli di destra.
Ma sono gli imprenditori senza scrupoli i veri nemici da combattere più che i politici da loro influenzati o in alcuni casi addirittura manipolati. Magari si potesse conoscere la verità in questo senso ed essere sicuri di non giudicare nessuno ingiustamente.
Comunque, se delle persone decidono di causare danno come protesta che lo facciano verso i loro nemici veri. In questo caso nessuno potrebbe biasimarli perchè si limiterebbero a difendersi da chi ogni giorno li attacca in ogni modo possibile per i propri interessi.

Ivano Cortesini 16.03.06 11:00 | Rispondi al commento |


Ma come cazzo scrive sto qui? Postriboli, coartare, meretricio, ipostatizzare... ha preso delle parole a caso da un vocabolario?
In ogni caso sarà anche la sua opinione sta qui, ,ma scrivere che "Un parroco gli ha risposto a nome della categoria rispedendo al mittente l'opuscolo." mi sembra un bel po' arrogante, chi crede di essere per poter parlare per tutti?

Michele Toscan 16.03.06 10:56 | Rispondi al commento |


Bondi non sei altro che un leccac..o di m...a!!!

ugo burranca 16.03.06 10:33 | Rispondi al commento |
Discussione


Perchè prendersela con il povero Bruno?
Quando è assolutamente vero che la sinistra, pur moderata:
a)aprirà le frontiere all'immigrazione, e ormai l'80% dei crimini è ascrivibile ad immigrati (per necessità poveracci visto che stanno peggio di noi).
b) attuerà i PACS, infatti in Liguria l'amministrazione regionale di sinistra lo sta già facendo. E educare un bambino in un ambiente gay, se pensate bene a cosa vuol dire, in effetti, non può essere tanto costruttivo.
c) togliere le case a chi ce l'ha... mi pare che questo l'abbia detto l'esimio Belinotti... bisogna vedere se inserirà una postilla che le case dei politici invece se le tengono, altrimenti sono d'accordo. E comunque, se fate il conto, con l'ICI+irpef stiamo già regalando le nostre case al governo chicchessia.
Quindi carissimi lasciate dire almeno le verità alle persone senza come al solito cercare d screditarle con la storia dei comunisti mangiabambini. Inoltre, con tutto quello che volete ascrivere all'attuale governo, altro che mangiabambini.... è colpa di Berlusconi anche l'aviaria mentre a me sembra che il malanno UNIPOLLo l'ha portato Fassino...

Franco Merese 16.03.06 10:16 | Rispondi al commento |


Scusate per la grammatica dell'ultima frase

Giuseppe Galbiati 16.03.06 10:14 | Rispondi al commento |


Questo intervento va fatto leggere a tutti coloro che credono che Cattolico=di destra.

In tutto il mondo i missionari cattolici sono dalla parte dei più deboli, quindi non mi stupisce affatto che vi siano sacerdoti con queste idee, sono invece più rari quelli che le esprimono così chiaramente.
Spero che in questo senso spero che Don Aldo Antonelli sia d'esempio, non solo ai sacerdoti.

Giuseppe Galbiati 16.03.06 10:12 | Rispondi al commento |


AVVISO:

Si stanno paurosamente infittendo eserciti incazzatissimi di "signore", più che disposte a lasciare baracca e burattini per correre a Roma e salire sul carro della politica.

Post scriptum:
Le "signore" sono perfettamente armate, preparate ed equipaggiate politicamente.

Firmato:
"La Categoria"

viviana vivarelli 16.03.06 10:07 | Rispondi al commento |
Discussione


COMMENTO

FALCO EZIO 16.03.06 10:01 | Rispondi al commento |


@ MICALE
se stai così bene perchè vieni a lamentarti sul blog di Grillo e dare degli stronzi ecc. ecc. Evidentemente il Governo che tanto dileggi ti ha permesso di stare benissimo... allora votalo! Se invece, come sospetto, sei trinariciuto fai un po' come vuoi ma non insultare troppo l'avversario. Altrimenti sembra proprio che ti stai rodendo, pur stando benissimo...

Franco Marese 16.03.06 09:54 | Rispondi al commento |


Nel confronto, B sbaglia temi, modi e toni.
Crisi irreparabile.
A 5 punti sotto il centrosinistra, gioca tutto se stesso nel confronto con Prodi e va da schifo. Ora è dura.
Non vuol fare più confronti. Sente che è finita.
Subito l'entourage farà propaganda fitta per inventarsi una immagine di vittoria fasulla e rappezzarla come può.
Ma gli italiani lo hanno visto. E come se lo dimenticano?
Gli è tutto da rifare.
Ha irritato l'opinione pubblica senza convincere gli indecisi e dando una immagine aggressiva e non costruttiva, velenosa e non progettuale.
Il suo tono aggressivo non ha creato sogni ma evocato guerre e veleni. Basta!
Ignora la gente, i problemi e il paese.
Si accanisce a creare un monumento a se stesso, narcistica e megalomane, del tutto inverosimile e offensivo per chi non arriva alla fine del mese, per chi e' povero, per chi non ce la fa. Ma che ce frega del monumento a lui stesso?
Mica ci mangiamo le sue ricchezze!
Abbiamo bisogno di un governante, non di un attore o di una ballerina o di un magnate che aumenta i profitti!
Persino Il foglio parla di una fine simile a quella del ventennio.
... e poi lasciare il maggioritario per le tre punte e infine per il proporzionale! Che errore madornale! Sbriciolare la politica in 180 partiti! Mettersi contro i suoi stessi alleati!!
Ora ha contro anche Casini e Fini, che si smarcano e lo criticano.
"Ero stanco... calo di zuccheri... non ricordavo più nulla... ero andato troppo in tv... ho visto un muro bianco... sto male... chiamate il dottore... vado alle Bermude... devo cambiare strategia (a 3 settimane dal voto?!)... faccio il partito unico (ora?! col proporzionale in atto?!)"
...è perso!

Lo studio sembrava una gelateria.
Era un obitorio.
La salma ancora parla, ma è imbalsamata.
Portate i canopi e finiamola qui!

Ridiamo: la pena con l'Annunziata sarà forse la ripetizione dell'intervista con B. Ma la Rai vuol punire B o l'Annunziata?

viviana vivarelli 16.03.06 09:43 | Rispondi al commento |


che schifo!

Giovanna Nigris 16.03.06 09:23 | Rispondi al commento |


Mi permetto di citare, senza riferimenti personali, la tragicomica socioeconomia del Prof. Cipolla:

-I grandi personaggi demagoghi moltiplicano gli stupidi trasformandoli da cittadini pacifici in masse assatanate

-Quando la maggior parte di una societa’ e’ stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed inguaribile

-Gli stupidi danneggiano l'intera societa’

-Gli stupidi in piazza fanno dei gran danni
(Ma gli stupidi al potere ne fanno di piu’)

-Gli stupidi democratici usano le elezioni per mantenere alta la percentuale di stupidi al potere

-Gli stupidi sono piu’ pericolosi dei banditi perche’ le persone ragionevoli possono capire la logica dei banditi ma non quella degli stupidi, notoriamente assente

-I ragionevoli sono vulnerabili dagli stupidi perche’

* generalmente vengono sorpresi dall'attacco;
* non riescono ad organizzare una difesa razionale perche’ come si fa ad attaccare razionalmente qualcosa che non e’ razionale?

Auguri gente, e che la mente vi si illumini!
Sta a voi decidere, certi che la cultura degli stupidi non lascera’ ne’ vincitori ne’ vinti.

http://www.giovis.com/cipolla.htm

viviana vivarelli 16.03.06 09:22 | Rispondi al commento |


E' UNA VERA VERGOGNA CHE IN QUESTO BLOG UNA PERSONA DEVE ESSERE INSULTATA E NON PERMETTETE DI RISPONDERE PER DIFENDERSI. VERGOGOGNATEVI!ANCHE QUESTA E' UNA FORMA DI DITTATURA

Giovanna Nigris 16.03.06 09:21 | Rispondi al commento |
Discussione


Non è vero che la Chiesa non ha mai recriminato i potenti.
Voitila ha tuonato spesso "contro la civiltà del denaro, del sesso, della “libertà che fa schiavi”
Disse dopo il crollo del Muro di Berlino:
"Il comunismo è caduto da solo, in conseguenza dei suoi errori ed abusi. E cadendo ha messo a nudo il vero, grande nemico: l’impero globale, affamatore dei poveri, devastatore della fede. "

Il papa non riconobbe mai al capitalismo un carattere positivo. Lasciato alla sua natura, restava per lui irrimediabilmente malvagio e selvaggio. Per renderlo accettabile, diceva, niente c’era di meglio se non riprendere "le cose buone realizzate dal comunismo: la lotta contro la disoccupazione, la cura dei poveri".

La libertà vale solo se "educata", va male
“se non esiste nessuna verità ultima che guidi e orienti l’azione politica. Una democrazia senza valori si converte facilmente in un totalitarismo aperto oppure subdolo"
"I potenti di questo mondo non sempre guardano bene un papa come me"
Attaccò sempre con forza anche un altro avversario che gli appariva forse più minaccioso: il materialismo pratico diffuso dall’Occidente, con la divisione ingiusta del mondo tra poveri e ricchi. E ricordiamo la sua difesa della pace
"I popoli più ricchi e tecnologicamente avanzati devono saper ascoltare il grido di tanti popoli poveri del mondo: essi chiedono, semplicemente, ciò che è loro sacrosanto diritto"
"C'è l'urgenza di risvegliare in tutti, a partire dai responsabili della cosa pubblica, un sussulto di nuova nuova moralità di fronte ai gravi e talvolta drammatici problemi di ordine economico-finanziario, sanitario, sociale, culturale, ambientale e politico"

Il cardina Tettamanzi di Milano indica 3 strade: «Il volontariato, destinato alla costruzione del villaggio globale; la partecipazione coraggiosa alla vita politica, come forma privilegiata di carità sociale (vedi don Aldo); la testimonianza personale di vita, sobria, fatta di condivisione."

viviana vivarelli 16.03.06 09:08 | Rispondi al commento |


Piacevolmente sorpreso dalla risposta di aldo Antonelli...
Ma signori, questa è la risposta di un uomo e non di un parroco, è la risposta di un cittadino onesto e non di un rappresentante della Chiesa, non fatevi illusioni sulla "pulizia" del vero potere politico Mondiale.
Aldo Antonelli è un normalissimo Sig. Rossi che vede offeso il suo pudore da un corrotto ignorante e che per questo reagisce con forza!
Ripeto, ben vengano queste ribellioni, ma non stupiamoci come bambini che vedono per la prima volta Babbo Natale...anche i sacerdoti, come i cittadini italiani, sono avviliti dalle quotidiane nefandezze.
Il parroco è un normale lavoratore, a differenza di quest'ultimo ha semplicemente deciso di fingere pubblicamente di non avere rapporti amorosi o sessuali con l'altro sesso, ma per il resto è un normale cittadino: lavora, fa politica, ruba, compie reati, illeciti, fa del bene, fa del male e...si rompe i c...... quando si sente offeso

marco di bernardo 16.03.06 09:07 | Rispondi al commento |


Senti te, Giacomo
se uno si permette di offendere un sacerdote onesto che ha una coscienza civile come è nel suo diritto, e' giusto che si reagisca contro di lui citando cani e porci
Chi semina vento raccoglie tempesta
Chi offende un uomo giusto per difendere un disonesto si aspetti la reazione dura da chi ama gli onesti e disprezza i delinquenti!
Non e' usando arroganza, prepotenza e villania che si farà le sue ragioni!

Sto ancora aspettando che mi si dica se il catechismo neonazista di Baget Bozzo è qualcosa che soddisfa quelli di FI
E' talmente repugnante che vedo che si sono affrettati a levarlo dal sito. Ma le idee restano in FI e sono del piu' puro fascismo e neonazismo, esattamente come i nuovo movimenti di Fiore, Rauti e Tilgher che B, in fame di voti, ha appena accolto nella Cdl, contro il divieto tassativo della Costituzione di ricostituire il partito fascista, quelli che a Milano hanno fatto un corteo consentito dal prefetto con svastiche e teschi gridando "Duce, Duce" e "il fascismo è risorto!" cose per cui nel resto d'Europa si va in carcere e per cui sono previsti da 2 a 3 anni anche in Italia

Noto che Casini e Fini si stanno smarcando clamorosamente da B. Il duello con Prodi e' andato così male che B è furente, B ha detto che si sente come uno che ha sbagliato un rigore, non ne vuole piu' sapere di altri incontri, perche' TUTTI gli hanno detto che è stato un fallimento, e Fini e Casini sono contro di lui e parlano di andarsene. Un altro confronto così ed e' spacciato. Ha dimostrato tutti i suoi limiti e la sua antidemocraticità. Solo i forzisti di questo sito hanno ancora il coraggio di dire che tutto va bene. E ce ne vuole di coraggio! Sono più realisti del re, il che vuol dire che sono peggiori anche di B. Fanatici puri che non vedono oltre la loro testa chiusa!
Ora B avrà il confronto con Fassino e sennò con la Bonino. Persino la Bonino, digiuna di tv, lo schiaccerebbe con un dito, per quanto poco vale. Avete propriosbagliato mito

viviana vivarelli 16.03.06 08:53 | Rispondi al commento |
Discussione


Qualche tempo fa il dott. Eugenio SCALFARI, nel corso di un'intervista, affermò di non avere mai sentito l'alta gerarchia ecclesiastica ricordare al politico che approfitta della situazione di privilegio, riempiendosi le tasche, che questa è un'azione peccaminosa. Affermava invece di avere udito molti preti dire chiaramente che chi commette tali azioni dovrà rendere conto a Dio.
Sono ancora cattolica grazie a preti coraggiosi e sinceri, pur rimanendo profondamente cristiana nei pensieri, nelle parole e nelle opere.
Il mio non è certo "relativismo", si chiama semplicemente ONESTA'. Viva dunque i preti come Don Aldo Antonelli: se si salvano, non faranno mai carriera........!

diletta ronco 16.03.06 08:38 | Rispondi al commento |


Bruno
stai pazziando?
allora perche' non dici che ruberanno le case a chi ce l'ha, mangeranno i bambini, e porteranno i cosacchi ad abbeverarsi alle fontane di san Pietro o trasformeranno questo paese in un gulag?
Hai visto forse accadere queste cose nei 6 anni che sono stati al governo?
Credi che un governo misto che va da Mastella e Rutelli a Diliberto farebbe cose simili? Ti sembrano banditi e briganti?
Non hai vergogna di pensare simili idiozie?
E, se pure le pensi come fantasia patologica, le vieni anche a scrivere su questo blog facendoti ridere dietro da tutti?
Ma vogliamo essere seri!
La bicamerale di D'Alema e' stata addirittura copiata dalle riforme di B. Se il futuro governo avra' un problema e' che non sara' nemmeno di sinistra ma troppo moderato e neoliberista, ma tu vivi nella notte delle streghe!
Ti hanno succhiato il cervello?
Preferisci uno che e' in collusione certa con la mafia e con la P2, e' citato persino nella strage di Capaci, sta distruggendo la Costituzione e deruba noi tutti di diritti e denari mandando lo stato alla rovina?
Tu hai il cervello annacquato dalla peggiore propaganda
Ravvediti, lo dico per la tua salute mentale!
Non puoi andare in giro a dire scemenze così!
Ma ti pare che Prodi sia uno staliniano assetato di sangue? E' un cattolico, moderato, neoliberista. Ma cosa ti aspetti che faccia? Fara' un governo cattolico, moderato e neoliberista, dove tutte le cretinate di cui parli non si vedranno nemmeno di lontano
A me puo anche non andare bene, perche' sara' semmai sara' troppo liberista e troppo moderato e troppo cattolico e io avrei preferito uno come Zapatero, ma nemmeno Zapatero rientra nel quadro apocalittico che tu hai nel cervello, perché è un democratico, un laico,una persona civile, un presidente moderno e intelligente ma senza estremismi che porta la Spagna verso benessere e progresso mentre noi stiamo scendendo agli ultimo posti di ogni classifica. Non ti basta la crisi in cui siamo?

viviana vivarelli 16.03.06 08:11 | Rispondi al commento |
Discussione


L’ALBERO ITALIANO DELLA VITA

CHI DESIDERA che i propri figli abbiano un futuro con una vita libera al punto da avere un lavoro certo e duraturo con una serenità dignitosa;

CHI VUOLE che i personaggi politici che rappresentano il popolo in Parlamento non siano dei pregiudicati che hanno commesso reati;

CHI ESIGE che ci sia trasparenza negli atti amministrativi ad ogni livello e grado dello Stato e non ci siano conflitti di interessi nei personaggi che sono al governo o anche solo al Parlamento;

CHI CHIEDE che in Italia ci sia una stampa davvero libera, e che non vengano nascosti crimini agli occhi dell’opinione pubblica, esercitati da persone protette da qualcuno che esercita male il proprio potere politico;

CHI NON VUOLE che ci siano guerre fatte passare come guerre giuste con una infinità di artifizi con morti di persone innocenti anche di italiani coinvolti nel raggiro chiamato a sproposito MISSIONE DI PACE;

Mandi come protesta all’attuale marcio sistema: lettere, comunicati, e-mail, sul telefonino cellulare con questa semplice frase: VOGLIO UN’ITALIA SISU!!

SISU E’ UNA PAROLA DI ORIGINE FINLANDESE E CREDO CHE SIA INTRADUCIBILE IN QUALSIASI ALTRA LINGUA IN QUANTO VUOLE DIRE ALLO STESSO TEMPO: LEALTA’, ONESTA’, CORAGGIO, TENACIA, PRUDENZA, PROBITA’ SACRIFICIO, DOVERE, OBBEDIENZA, DISCIPLINA. Nella vita, nel mondo del lavoro ed in particolare nelle Forze dell’Ordine e nell’Esercito, si sono sempre visti, molti esempi di SISU. Per farsi un’idea di dove arriva la malvagità umana in Italia SENZA SISU basta cominciare a visitare il sito web: http://www.mobbing-sisu.com

Io sono un pensionato non ho nessun interesse di impicciarmi di altri problemi ma detesto vedere raggirare e vigliaccamente danneggiare dalla politica tutte le persone oneste e in buona fede della Nazione. Chi fa le orecchie “DA MERCANTE” non danneggia altro che i propri familiari, amici e gli altri connazionali. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(2)…

Giacomo Montana 16.03.06 08:07 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

…(2)…Per arrivare a capire il perché sono arrivato a dare questa dritta, si dovrebbe innanzitutto sapere che cosa ho visto di illegale fatto mantenere nascosto agli occhi dell’opinione pubblica col silenzio stampa. In tal caso si conoscerebbero le orge di furia bestiale a cui persino personaggi candidati ad essere attualmente rieletti Onorevoli al Parlamento nella migliore delle ipotesi, autorizzano illegalità col silenzio assenso con tanta burocratica freddezza, disumanità e malvagità, facendo infierire sui loro simili, facendoli danneggiare anche umiliandoli e calpestandoli. Oggi questa piaga coinvolge anche i giovani del nostro amato Paese togliendo loro un lavoro sicuro e continuativo sino ad esasperarli e a renderli sofferenti e insicuri del proprio futuro. La civiltà insegna molto bene a domare la spietata asocialità istintiva ed insegna ad essere razionali sino a potersi liberare della paura di protestare pacificamente. Su questo sentiero si vede trasformare l’asocialità in comportamento sociale e quindi umano. Le norme morali oggi sono sempre meno ricordate e praticate, facendo vedere gli edifici di un complesso residenziale che poggia su un suolo vulcanico che continua ad eruttare. La protesta SISU serve a liberarsene con FORZA! I cittadini onesti sono la maggioranza dell’Italia e possono vincere! Anche le azioni malvagie che rovinano l’esistenza, la salute e la vita dei loro connazionali sono fatte da uomini che all’epoca, quando vennero al mondo non erano mostri come invece oggi sono divenuti. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(3)…

Giacomo Montana 16.03.06 08:06 | Rispondi al commento |



CONTINUAZIONE:

…(3)…Oggi pur di occupare posti importanti strategici della società e di arricchirsi sempre di più, tentano di continuare a narcotizzare e paralizzare le coscienze e le facoltà umane per mezzi delle più ignobili bassezze ed istinti egoistici bestiali e distruttivi. DOBBIAMO FERMARLI col passa parola del: VOGLIO UN’ITALIA SISU! Espressione indipendente, naturale e pura che potrebbe essere un esempio che si potrebbe espandere ad altri popoli detti in regime democratico ma che in realtà sono oppressi. Grazie di avere letto e di avere capito. VOGLIO UN’ITALIA SISU! FORZA SISU. Giacomo Montana

Giacomo Montana 16.03.06 08:05 | Rispondi al commento |


Si parla di politica?
Berlusconi ha fallito si è vero.
Ma la sinistra andrà al governo e farà arrivare in italia cani e porci a delinquere.
Quando il popolo esasperato si ribellerà gli diranno che caino e abele vanno messi sullo stesso piano sopratutto se uno è extracomunitario e l'altro no.
Daranno i bambini piccoli in adozione alle coppie gay e lesbo tanto per imparare il "vizietto" in giovne età perchè gay è bello.
Si faranno gli eperimenti genetici per costruire i "pezzi" da innestare per i trapianti con le cellule staminali e magari si darà il via alla clonazione umana perchè i bambini non sono come il parmigiano che "non si fabbrica ma si fa".
Il popolo sarà esasperatissimo per qualche tempo e poi di nuovo berlusconi!
e di nuovo danni di destra.
che tristezza !!!! voglio un alternativa!!!!!

bruno bassi 16.03.06 06:38 | Rispondi al commento |
Discussione


LETTERA APERTA

all'On. SANDRO BONDI
Forza Italia

Onorevole Bondi,

abbiamo ricevuto l'opuscolo "I frutti e l'albero, cinque anni di governo Berlusconi letti alla luce della dottrina sociale della Chiesa" che, riteniamo, sia stato inviato a tutte le parrocchie e le comunità religiose in Italia. E' giunto anche alla nostra Casa per la Pace in Firenze.
Non possiamo nascondere lo stupore o meglio, la nostra indignazione, non perchè lei ci ha inviato pubblicità elettorale, cosa legittima e che molti fanno, ma per aver avuto l'ardire di affermare che molti provvedimenti dell'attuale Governo sono in "forte consonanza con la dottrina sociale della Chiesa".
Si potrebbe e si dovrebbe discutere a lungo delle scelte di questo Governo ben più disinvolte di quelle indicate nell'opuscolo come fedeli alla Dottrina Sociale della Chiesa .... E facciamo solo alcuni esempi. Le leggi ad personam, il mancato provvedimento per i detenuti (nonostante le 26 interruzioni con applausi durante l'intervento di Giovanni Paolo II in Parlamento che chiedeva un atto in quella direzione), impoverimento di molte persone, legge Bossi-Fini (più repressiva che altro: dalla relazione della Corte dei conti per l'anno 2004, le spese per "misure di sostegno" risultano pari a 29.078.933 euro contro i 115.467.102 euro per quelle di contrasto, fra cui rientrano i costi per i cosiddetti CPT - Centri di permanenza temporanea), il mancato sostegno alla cooperazione internazionale (siamo l'ultimo tra i Paesi donatori Ocse, con lo 0,15% del PIL per il 2005), la riduzione drastica del Fondo per lo Sminamento Umanitario, l'incremento inarrestabile delle spese militari (una spesa pari a 478 dollari pro-capite annui, a fronte di appena 545 euro per stato sociale, contro i 1.558 di media UE), il sostegno alla guerra in Iraq motivata con continue menzogne, il tentativo di modificare la legge 185 e di impedire il controllo parlamentare del commercio delle armi, il manc ...

http://www.paxchristi.it/

sandro biondo 16.03.06 03:55 | Rispondi al commento |


MITICO SUPERCIUK! Rimane però da stabilire... CHI E' BEPPA JOSEPH???...(secondo me è BRUNO VESPA!!!!!)
CIAO GRILLO!!!
Porca vacca! nella mia città Parma non riesco a venirti a vedere...c'è il tutto esaurito!!!! neanche fossi una bella figa!!

Vlad Tepes 16.03.06 02:03 | Rispondi al commento |


TRADIMENTO, DANNI E BEFFE ADDOLCITE IN MILLE MANIERE

Cinque anni di governo con Berlusconi ed è ancora crisi dello Stato Sociale.

Allora bisognerebbe comprendere le ragioni di questa crisi, la crisi non nasce da sola è sempre colpa di qualcuno, i disoccupati sono disoccupati perché i capitalisti non vogliono occuparli,e i personaggi politici non fanno nulla per evitarlo, pensano solo alla strumentalizzazione delle simpatie degli elettori come strumento di arricchimento per sé stessi e basta.

Agli elettori serbano solo delusioni, e particolarmente agghiaccianti sono le amarezze, le frustrazioni e la povertà dilagante che ci viene fatta subire. Persino il dovere fare una vacanza per ritemprarci la salute, diviene sempre più proibitivo per le enormi difficoltà economiche a cui siamo ridotti. Deridere e schernire con fatti scandalosi il popolo, dopo le elezioni pertanto diviene il più vile e torbido tradimento della fiducia della gente che si possa mai pensare.

I capitalisti pensano solo al profitto e non pensano al benessere della società,ma gli uomini politici che danno loro “carta bianca” in questo modo vengono traditi i lavoratori elettori e le loro famiglie.

Vengono esercitate inerzie prive di intervento a tutela dei posti di lavoro stabili e si accetta che vi siano solo occupazioni di carattere occasionale che è una vera vergogna nazionale soprattutto ai danni dei giovani.

In questo modo proprio ai giovani gli si toglie ogni speranza di sicurezza del lavoro e del futuro unitamente alle loro famiglie.
Dopo la disoccupazione ci sono le pensioni con la riduzione del loro tasso di rendimento. Sulle proposte sindacali, scopriamo che vi è un graduale cedimento. Graduale soltanto per salvare “la faccia” e continuare ad usufruire della sempre più redditizia fiducia della gente. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(SISU 2)…

Giacomo Montana 16.03.06 00:54 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

…(SISU 2)…Così si distribuiscono peggioramenti per i lavoratori nel tempo, tanto è vero che l'inizio dell'intero forte processo di peggioramento risale al governo Amato, in quanto fu proprio allora che sottoscrissero l’inizio dei blocchi della pensioni con i relativi slittamenti, di potere usufruire delle pensioni di anzianità.

Questo è senza dubbio grave perché chi si trova a beneficiare del benessere in contrapposizione del processo di impoverimento sono quattro categorie: CAPITALISTI, PARLAMENTARI, SINDACALISTI E MALVIVENTI. (tanto per citare un esempio di come vengono premiati i malviventi nella Pubblica Amministrazione e sempre più torturata una donna che lavora onestamente vittima di reati, vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com Tutti gli ONOREVOLI che andiamo a votare e informati dei fatti criminali fatti subire per 14 anni fino ad oggi a quella stessa donna, hanno sempre lasciato proseguire la consumazione del crimine e tutte le relative conseguenze. Potrei mai votarli io?

Per le persone oneste che si prestano a dare fiducia agli attuali parlamentari che sono al governo e ai sindacalisti, ci sono solo danni e beffe anche se addolcite in mille maniere. Da cittadini si dovrebbe esigere un ricambio con sostituzione generale di tutti con persone che come dice Beppe Grillo, devono dimostrare di lavorare seriamente per il popolo italiano e non solo per i propri interessi.

La vergogna cambiala come vuoi ma resta sempre vergogna, specialmente quella di fare sistematicamente abbassare il livello di vita a lavoratori e pensionati. Vogliamo preferire che continui tutto questo? Allora votiamo ancora il cavaliere Berlusconi ma senza il mio voto e di tutti quelli che hanno capito molto bene anche la sua arroganza!
La paralisi delle coscienze potrebbe fare subire tutto quanto sopra esposto. Sempre FORZA SISU! L’ideologia indipendente e pulita. Giacomo Montana

Giacomo Montana 16.03.06 00:53 | Rispondi al commento |


Questo PARROCO interpreta anche il mio pensiero come meglio non saprei fare io stesso.
LO RINGRAZIO PER QUESTO GRANDE DONO.
E basta coi neoliberisti che IGNOBILMENTE
si fingono paladini della CRISTIANITA'come Bondi
,Pera e la Fallaci.
Se non amano la giustizia sociale cosa vogliono
insegnarci.....la religione vista da loro????
NO GRAZIE,è una cosa artificiale e contraddittoria al massimo!!!

Roberto Costantini 16.03.06 00:27 | Rispondi al commento |


Mi scusi se non la penso come voi,a me interessa che al governo vada una persona responsabile che non racconti balle,e sopretutto che abbia le idee chiare,mi scusi grillo io non sono comunista,ma sono operaio che lavora senza guardare le ore,pretendo di essere pagato a fine mese,rispetto tutti non mi interesso della vita privata altrui,e allora mi domando perchè ogni volta che trovo un posto di lavoro,sembra di entrare in un paese.Mi scusi ma le coop non dovrebbero essere disponibili e aiutare i lavoratori ?Per farle capire meglio le racconto un episodio di adesso,ho trovato lavoro come custode al Centro Commerciale Fiumara a Tempo Indeterminato ma non avendo passato i giorni di prova mi trovo a casa.La motivazione e stata che avendo avuto un battibecco con un collega ,la Direzione della Fiumara si e sentita contrariata,e sa quall'è il motivo della lite,la pausa cena che io ho il diritto di avere,loro quella di negarmela,ma questo problema non è arrivato all'inizio del rapporto,ma alla quasi fine dei giorni di prova,le dico che io ho famiglia ed ho 42 anni ad agosto,cosa può fare una persona come me se ogni volta devo combattere,solo perche credo in certi valori,eppoi l'idea militarista non dovrebbe essere di destra,e allora perchè questi comunisti si arrogano il diritto di comandare come se fossimo nell'esercito,quando il lavoro è solo di custode.La saluto è auguri.

giovanni antonio bettazzi 16.03.06 00:10 | Rispondi al commento |


Un commento in romanesco:
che Paese de burloni!...
pe patrono S Francesco,
come premier berlusconi!
ciao e...Pace!

calabrò demetrio 16.03.06 00:07 | Rispondi al commento |


Faccio parte di Pax Christi, il movimento cattolico per la pace, che tra le sue file ha annoverato "uno" come mons. Tonino Bello (dal 1985 al 1993) ed oggi tra i tanti ha uno come padre Alex Zanotelli. Pax è un movimento che promuove la pace, la giustizia e la salvaguardia del creato. E' un movimento in prima linea nella denuncia dei soprusi, dell'ingiustizia, dell'economia perversa, delle verità scomode (es.le banche armate), della follia di tutte le guerre. Pax è l'ala profetica della Chiesa, quella che non ha paura a osare la pace e ad impegnarsi qui ed ora per la costruzione di un altro mondo in cui "le spade verranno trasformate in vomeri" e ogni uomo potrà "mangiare il proprio pane a tavola insieme con i fratelli di ogni razza, popolo e lingua".
So' che molti sono per partito preso contro la Chiesa, ma vi posso assicurare che tra le sue fila operano nel silenzio sacerdoti, missionari, religiosi e laici che non scendono a compromessi nella proclamazione del Vangelo.
Pace e Bene a tutti. Roberto.

Roberto Marchina 15.03.06 22:28 | Rispondi al commento |


vi pregho raccogliamo delle firme per esiliare prodi e berlusconi non se ne puo piu basta.....l ITALIA none un azienda da sanare con tasse ..interventi fiscali ....condoni e chi piu ne ha piu ne metta ...l ITALIA e un popolo fatto di persone che hanno una dignita e non ci meritiamo questa classe politica di merdoni

dino pucci 15.03.06 22:28 | Rispondi al commento |


@ MARESE:
Ti assicuro che non mi fanno incazzare perchè stanno meglio di me. Soprattutto, non stanno meglio di me...

Fabrizio Micale 15.03.06 22:20 | Rispondi al commento |


Sono quasi le dieci di mercoledi'. In questo momento su rai 1 c'e' il confronto tra Bertinotti e Maroni. Stesso studio di ieri sera, stesse regole. Il confronto avviene in modo civile, intelligente e pacato. Ma manca tutta la carica di pathos e la spettacolarizzazione di ieri sera, quel senso di attesa quasi morboso. Le cose che vengono dette sono interessanti, sia che uno le condivida o no, i due parlano a braccio, si sente che hanno la loro preparazione naturale, non hanno discorsi imparaticci da ripetere a memoria, nessuno fa errori o gaffes. Sono osservanti dei tempi regolamentari, non sforano, stanno sul tema, dicono cose diverse perche' le loro posizioni sono opposte ma sono 'umani', quello che dice fluisce in modo umano e non caricaturale, persino i giornalisti fanno domande migliori e sono piu' rilassati, le risposte sono pertinenti, non c'e' traccia dell'odio, del livore, delle ossessioni e delle nevrosi di Berlusconi. Ma io mi chiedo: non la fate troppo lunga con questo personaggio? Non c'e' nei suoi confronti un fanatismo che travalica le reali capacita' di questo individuo? non c'e' in questo culto della personalita' qualcosa di anomalo e patologico? Non e' egli frutto di un costruito e voluto gioco mediatico che lo carica di significati trasbordanti? e che raccoglie in se' il peggio di un individuo esasperando i suoi lati peggiori e piu viscerali contro ogni buon senso e ogni ragionevolezza?
Quando leggo certi post che sono del tutto privi di coscienza e di intelligenza non c'e' in essi una bestia che poco ha di umano e che e' stata svegliata e caricata? E che questo soggetto sa, per capacita' seduttive, peggiorare? Qualcosa di di molto irrazionale a cui essi rispondono con tutta la loro cieca irrazionalita'? un sentire barbaro che li amplifica nella loro barbarie? e questo che fa di Berlusconi uno strumento di movimenti incontrollati e viscerali in cui cessa di essere un politico e diventa lo strumento di un mito negativo?

viviana vivarelli 15.03.06 21:59 | Rispondi al commento |
Discussione


Maria Giovanna Darco 15.03.06 21:27

senti stupidella, io te non ti ho nemmeno nominata e nemmeno giudicata. non so nemmeno chi sei e nemmeno mi interessa. la prossima volta riserva le offese per tuoi parenti.

giacomo zanitti 15.03.06 21:52 | Rispondi al commento |
Discussione


La lettera di monsignor Valentinetti e' su questo blog, poco qui sotto, e non c'e' nemmeno bisogno di faticare a trovarla.
Ma questo porci sanno scrivere ma sanno a malapena leggere e non hanno mai imparato a pensare.
Ma che schifo!

Maria Giovanna Darco 15.03.06 21:30 | Rispondi al commento |


Ehi, stupidelli!!
Prima di tutto don Aldo e' un sacerdote dei migliori e non permetto a nessuno di dirne stupidate! E poi non e' stato l'unico sacerdote a fare questa protesta e si sono udite anche voci infastidite di vescovi.
E poi la lettera del presidente di Pax Christi, dove l'avete buttata?
E' difficile trovare delle persone sozze come voi. Senza fede né anima.
Ripeto la domanda: il Baget Bozzo che fa un catechismo nazista a uso e consumo di quelli di Forza Italia vi sta bene?
Ma non avete vergogna?
Il mercato di cose religiose si chiama simonia ed e' quello che fanno i politici corrotti in cerca di voti, barattare finte conversioni religiose per apoggio politico. La simonia non e' solo reato ma eresia. Voi non sapete nulla di come deve essere un prete e di cosa siano i valori civili, voi non sapete nulla di cosa deve essere una religione. Veramente i vostri post sono spregevoli e mi indignano.

Maria Giovanna Darco 15.03.06 21:27 | Rispondi al commento |


Perché non provate a procurarvi dal sito di Pax Christi la risposta del presidente nazionale, nonché arcivescovo di Pescara, mons. Valentinetti? Ci sono spunti interessanti....

Massimo Cotellessa 15.03.06 21:24 | Rispondi al commento |


..e poi quelle stupidaggini sulle quote rosa perche’ non ci sarebbero abbastanza “signore” che si interessano alla politica (ma che “signore” conosce?) e poi “le signore” non hanno una preparazione adeguata (ma a chi?) e non vogliono abbandonare il loro compito di spose e madri (sembra Buttiglione! Dagli un po’ di potere alle “signore” e te lo fanno vedere loro cosa intendono per politica!) e poi non fanno politica per non prendere la residenza a Roma (come se i parlamentari la prendessero! o lui!).. Dice: “Ne abbiamo avute due al governo, ora la Moratti diventa sindaco di Milano (facciamo corna!), abbiamo sempre tenuto conto delle esigenze della loro categoria (e da quando le donne sarebbero una categoria? credevo fossero un genere)..insomma una frana!

Dice che in Europa il testo della riforma Moratti e‘ molto criticato (voleva dire: lodato)
Mette insieme Istat e Irap e crea l’Italstat ! Ma cos’e? Un OGM?

Ma Prodi, che gran furbone! Ci ha mandato a letto senza farci capire un’acca di programma o delle cifre che ha sparato, ma con la speranza di una vicina felicita’! E se non e’ politica questa….!

Tabacci: Ecco la domanda che avrei fatto ad entrambi: conoscete un certo avvocato Mills?”

E’ stato un peccato che Striscia la Notizia non ci abbia mostrato i fuori onda come fa impietosamente per altri. E che non ci abbia fatto sentire il dispiaciuto B che ha detto: “Nessuno si e’ accorto che sono piu’ alto di Prodi!” Era proprio amareggiato! In realta’ non e’ vero neanche questo, ma ora chi glielo va a dire?

E noi, qui, che facciamo tutta ‘sta manfrina come avessimo assistito a un miracolo, quando in Inghilterra si fa un question time la settimana coi giornalisti che fanno ‘liberamente’ domande al capo dell’opposizione e a quello di governo e i cittadini confrontano le risposte! Ma quando cominceremo a nascere?

viviana vivarelli 15.03.06 21:16 | Rispondi al commento |


GAFFES ED ERRORI
Beh certo non e’ stato bello sentire Prodi che chiamava i poveri “le persone basse” o che elogiava l’IRAP appena bocciata dall’UE, ma nemmeno sentire B dire che e’ stata bocciata dalla Commissione europea di giustizia (e perche’? mica e’ un reato? E poi nemmeno c’e’, abbiamo l’Alta Corte).
Sicuramente B sulle gaffes ha vinto. Non abbiamo avuto Romolo e Remolo ma i suoi errori sono stati parecchi. A parte molti refusi sulle cifre e confusioni sulle sigle…un casino.
“La nostra riforma è stata molto CRITIC...APPREZZATA da tutta l'Europa...”
"Il Governo HA INTERVENUTO..” (sigh)
“Irak o Iran?”
Poi errori sorprendenti per uno abituato a usare il mezzo televisivo: non guarda mai la telecamera giusta, fa troppi segni compulsivi sui fogli tradendo il suo nervosismo, segni che ricordando quelli a pennarello per il Patto con gli Italiani mai realizzato, e’ troppo aggressivo, inizia i suoi interventi sempre allo stesso modo dando di bugiardo a Prodi finche’ cio’ risulta imbarazzante, non sta sul tema, sfora i tempi, polemizza sulle regole (le regole sono state decise da entrambi, inutile farci su delle polemiche, e se non e’ capace nemmeno di osservare le regole che ha deciso lui stesso…!)
Dice “l’Adriatico e il Mediterraneo” come fossero due mari diversi.
Riversa il conflitto di interessi sulle Coop, ignora che ci sono Coop bianche, le accusa di non pagare le tasse quando e’ lui stesso ad aver loro fissato le aliquote, dice “Irlstat” (e che e’?), si attribuisce la legge che abolisce l’obbligo di leva (?) che e’ di D’Alema. Si vanta di aver cambiato il trattato di Maastricht (ma quando mai?), scambia i centri sociali con i ‘centri civici’ (?)!

viviana vivarelli 15.03.06 21:14 | Rispondi al commento |


EPILOGO
Alla fine del tempo, B si e’ alzato per primo come se volesse scappare ed e’ andato via veloce, battendo i tacchi e gridando: “Male! Male! Male!”, con Bonaiuti che gli correva dietro, dicendogli che avrebbe dovuto ascoltare i suoi consigli. Ripeteva: “Potevo far meglio! Non sono riuscito a fare l’appello finale, perche’ mi sono lasciato trascinare. Io non preparo nulla (falso, e’ precisissimo), mi lascio andare alla spontaneita’ (falso, e’ un attore che prepara minuziosamente la parte a memoria). Anche Gasparotto, organizzatore della sua propaganda, era depresso.
La moglie Veronica lo aveva consigliato di non dire troppe cifre ma non l’ha ascoltata, ha continuato a studiarsi sfilze di cifre che memorizzava anche in macchina insieme a un esperto di economia che si era portato appresso e che vedeva da una fessura.

Prodi invece era raggiante e, quando i giornalisti gli hanno chiesto com’era andata, ha risposto “Lo avete visto!”

Dopo qualche ora B si e’ ripreso dalla botta e ha annunciato che era contento. “Bene - ha detto Prodi- almeno ce n’e’ uno contento!”

Prodi ai giornalisti che gli dicevano che l’incontro era stato noioso: "Non siamo ballerine"
"Non e’ mica uno spettacolo, non siamo mica due ballerine. Noi siamo andati lì per parlare dei problemi del Paese. E quindi se c'e’ stata noia vuol dire che abbiamo toccato i temi?".
Ma non c’e’ stata nessuna noia. Il centrosinistra si e’ divertito moltissimo

viviana vivarelli 15.03.06 21:12 | Rispondi al commento |


B non e’ riuscito a dire una sola parola sul futuro e ha perpetuato l’idea di una divisione perenne piena di veleno, evocando una cultura della guerra che individua i nemici, li etichetta e li colpisce senza possibilita’ di dialogo, la stessa idea che ci ha portato alla rovina e che molti non vogliono piu’.

Magri: Prodi ha sorpreso chiedendo la trimestrale di cassa. Ha parlato come un vincitore, con tono rassicurante
B parlava con astio come fosse gia’ all’opposizione.
Nessuno dei due ha illustrato il proprio programma.

Il clou e’ stata la chiusura di Prodi in chiave kennediana: ha fatto sperare che ce la faremo. Si e’ rivolto al paese nel suo insieme comunicando un’idea di Italia unita nella solidarieta’, nella buona volonta’, e l’ha rinforzata e rassicurata con un progetto di rilancio, tenendo conto della complessita’ dei problemi ma volto a un lavoro comune. La sua concezione solidaristica e’ parsa vicina e reale e ha evocato una prospettiva e una speranza.

viviana vivarelli 15.03.06 21:11 | Rispondi al commento |


Titoli:
Libero: “Morti di sonno”
Il Tempo: “Senza emozioni”
“Prodi parla al futuro, B al passato”
Unita’: “Prodi cancella B”
Manifesto: “Il re alle corde. A nudo i limiti difensivi del premier”
Liberazione: “B:La crisi? Io non la vedo”, “Una politica che parla solo a se stessa”
Farina: “Ora ci aspetta una dittatura camomilla”. Meglio un massacro?
Feltri: “B si ribella: lo hanno bendato e legato” (allora speriamo che lo sotterrino!)
Padellaro: “E’ un uomo alle corde, gia’ persuaso della sconfitta. Prodi: autorevole, come un vero premier di governo, deciso e fermo”.
E’ stato implacabile persino Ferrara.
Ma Sansonetti sottolinea la distanza abissale di entrambi dalla gente.
Due presidenti in un acquario. Il mondo e’ fuori.Si e’ capito da subito che B era nervoso e il suo nervosismo aumentava col procedere dell’incontro. Pareva un disco rotto o un robot, senza uno straccio di progetto. Viceversa Prodi aveva dovuto rispondere a un attacco serrato sulle cifre, poi si e’ rilassato ed e’ divenuto spontaneo e brillante, toccando molte corde emozionali: severita’, autorevolezza, commozione per i migranti, rispetto per le donne, dispiacere per il paese e infine speranza per tutti… Retorico? Forse. Ma ci voleva.

All’inizio B ha attaccato Prodi con una sfilza di cifre imparate a memoria, costringendolo a rispondergli con un’altra sfilza di cifre. Il 99% degli italiani non ha nemmeno capito di cosa stessero parlando. La sparata ha sortito effetto zero. E poi tutti quegli svarioni…

Se di cifre nessuno ha capito niente, tutti hanno invece apprezzato il continuo appello di Prodi al lavorare insieme, all’ascolto, alla ripresa insieme: “Non possiamo continuare con un paese spaccato.”
Il messaggio di B e’ stato nel proseguire divisioni e veleni, non mette in conto che il paese puo’ essere stufo di guerre e di divisioni e voglia costruire qualcosa di positivo. B ha prospettato uno stato di guerra permanente, Prodi una pacificazione.

viviana vivarelli 15.03.06 21:09 | Rispondi al commento |


Tre docenti di linguistica hanno fatto l’esame di 110 discorsi di B, e da questa analisi hanno tratto un libro. Di fronte al confronto P/B hanno detto che:
-B era ripetitivo e logorante; in altre situazioni e’ abituato a giocare sui fatti, sul personalismo e sui sentimenti, facendo la vittima o il l’eroe, ma qua la cosa non gli e’ riuscita ed ha buttato via totalmente i 3 minuti di appello finale, polemizzando sulle regole, cosa sciocca perche’, se si vuole, in 3 minuti si puo’ dire molto e il modo con cui si chiude e’ importante per la memoria.
-Prodi e’ stato argomentativo, dicendo cosa, come e perche’; non si e’ mai ripetuto, ha mandato un messaggio semplice e chiaro in cui hanno brillato le parole ‘solidarismo’ e’ felicita’. L’uso della parola ‘solidarismo’ risponde alla sua matrice cattolica, ma l’uso della parola ‘felicita’ ha colpito molto. Ha detto: “Se ci diamo da fare tutti insieme, possiamo risalire la china e raggiungere la felicita’”. Non si sa come, ma l’effetto e’ travolgente!

Tutti hanno notato che B si e’ dato per vinto da subito. Che era piu’ nervoso. Che non controllava la situazione. Tutti hanno notato che non riusciva a stare nei tempi e sforava di continuo. Prodi invece e’ andato via via migliorando.. nessuno si immaginava che sarebbe stato ‘brillante’! Il primo parlava da sconfitto, il secondo come fosse gia’ il Presidente del Consiglio.

viviana vivarelli 15.03.06 21:07 | Rispondi al commento |


Ieri: studio grigio tipo gelateria ecologica.
Giornalisti neutri. Domande neutre e mal messe.
L’acquario
Risulta incomprensibile la scelta dei giornalisti, forse erano gli unici su cui concordavano entrambi. Pero’ fare le domande in modo piu incisivo e professionale non si poteva?
Certo avere come giornalisti Sartori, Caselli, Nando Dalla Chiesa, D’Ambrosio… ! Ah… I have a dream…
Intanto nessuno si aspettava un Prodi telegenico e capace di parlare in tv in modo brillante.
B e’ decisamente in ansia paranoica, continua a fare grandi segni sui fogli come fa sempre per scaricare la tensione, ride a scatti con la bocca storta. Quando mostra i denti sembra uno squalo e dovrebbe evitarlo, quella smorfia obliqua ci si apre a scatto a tenaglia e’ alquanto macabra.
Prodi rilassato e tranquillo, col perfetto controllo di se’, disponibile ma energico, come un vero leader
B aveva parlato di scoop, accendendo qualche curiosita’ ma lo scoop non c’e’ stato, ora uno non puo’ annunciare che dara’ una notizia bomba e poi non lo fa, risulta ridicolo, ribadisce l’idea che e’ un contaballe
Conoscendo il proprio curriculum di malefatte, B e’ in difesa, si aspetta un Prodi pieno di accuse al veleno, e di motivi di accusa c’e’ dovizia di scelta, ma Prodi fa un gioco diverso e lo spiazza
Anche se nessuno dei due ha detto chiaramente come intende governare, i messaggi impliciti che hanno mandato sono stati molto diversi:
B arroccato sulla divisione e l’attacco, con l’intento bilioso di spezzare in due il paese. Prodi conciliante e unificante, propositivo e democratico, e questo risulta vincente.
L’uso delle parole e‘ illuminante. A parte la parola “sacrifici”, parola negativa che non si dovrebbe nemmeno sfiorare di questi tempi, visto che molti di sacrifici ne facciamo abbastanza, Prodi usa tutti termini positivi e gli psicologi insegnano che chi manda parole positive viene percepito come positivo

viviana vivarelli 15.03.06 21:06 | Rispondi al commento |


io non capisco...
questa mania per i sostenitori di destra di chiamarci COMUNISTI...
ma noi vi chiamiamo FASCISTI per caso?
Il comunismo è stato come il fascismo un movimento politico dittatoriale! Come c'erano stati i campi di concentramento in Germania ci sono stati i gulag in Russia! Allora premesso che questi movimenti estremisti non esistono più come mai al centro sinistra è rimasto il termine comunista ma al centro destra non è rimasto il suo?
Non lo dico giusto per dire, semplicemente che ora si stà prendendo la mania di dire al primo che attacca berlusconi "SEI COMUNISTA" quando oramai questa divisione dei poli così marcata non dovrebbe più esistere.
Io non sono comunista, sono delle mie idee.
E in questo momento sono per un cambio di polo al governo.
Magari quando vedrò che la destra mi convincerà con i suoi piani e la sinistra non la riterrò all'altezza voterò a destra.
MA
QUESTO NON ACCADRA' MAI FIN QUANDO CI SARA' QUEL MONGOLOIDE A GOVERNARE SECONDO I SUOI INTERESSI E A FARCI FARE FIGURE DI MERDA IMMANI AL LIVELLO NAZIONALE!!!

Tyler Durden 15.03.06 20:44 | Rispondi al commento |


notorietà o no ha semplicemente detto la verità!

Tyler Durden 15.03.06 20:33 | Rispondi al commento |


Ma siii, speriamo in un po' di felicità. che ci sia un po' di felicità anche per le persone basse (in pratica, con il governo prodi, i nani se la passeranno bene??)

Lucio Demarco 15.03.06 20:13 | Rispondi al commento |


senti Aldo, don Aldo, pre Aldo, ma a chi credi di darla a bere? davvero tu sei prete? ho i miei dubbi. ti trovo arrogante prima di tutto. definisci inverecondo l'opuscolo senza nemmeno sfogliarlo. boh! scommetto che conosci a memoria il programma della sinistra, e forse nelle sue prediche, con in testa il passamontagna, lo stai illustrando in sostituzione del vangelo. conosci tutto delle nefandezze del governo uscente e magari non conosci quelle nella tua Chiesa. se fossi in te mi vergognerei... forse con questa lettera hai cercato un pò di notorietà. guarda che se vai al grande fratello o alla fattoria ne avrai molta di più. salutami caruso.....

giacomo zanitti 15.03.06 20:07 | Rispondi al commento |
Discussione


E bravo Gianni!Ti sei dimenticato di dire che arriveranno i cosacchi a S.Pietro, che i comunisti mangiano i bambini, che non esistono più le mezze stagioni e che una volta là era tutta campagna.
Già che ci sei vatti a rileggere i Vangeli e poi capirai perchè un prete da certe risposte.
E se ci sei ancora vai a Marzabotto dove Bondi è stato amministratore nelle file del PCI e domanda ai vecchi che giocano a briscola nel bar della piazza perchè l'hanno cacciato.Poi domandati come tu possa difendere un personaggio del genere.

raffaele mantovani 15.03.06 20:07 | Rispondi al commento |
Discussione


C'è un filmato sul mausoleo che Berlusconi ha costruito per la propria somma salma e qualche amico e qualche familiare.. Chi trova una croce vince 20 euri!

scherzo, ma nel video che girava non ce n'era l'ombra, adesso è uscito "quando c'era silvio" e non l'ho ancora visto ma c'è una scena in cui il pelato rifatto accompagna un Gorbachev allibito a vedere 'sto mausoleo e gli offre pure un loculo!!!!

andrea vagnoni 15.03.06 19:36 | Rispondi al commento |
Discussione



Una carissima amica mi ha indirizzato a questo BLOG, segnalandomi questo argomento. Siamo amici anche se avversari in politica.
Ciononostante ci rispettiamo e ci apprezziamo per quello che siamo e valiamo.
Io spessissimo intervengo a scrivere nel Blog; e a volte, anzi spessissimo non ho condiviso l'agire di Grillo e lo ho paragonato a cavalletta che dovrebbe ricordare sempre che, quando c'erano i rossi al governo LUI il grillo parlante non poteva neanche frinire!
Non voglio commentare gli sfoghi, le invidie, l'odio e la malignità della gran parte dei blogghisti che sono desolatamente e monotonamente COMUNISTI.
Torniamo a noi.
Sono allibito in primo luogo per il comportamento sgangherato del "pretucolo dozzinale" ed arrogante sicuramente con perpetua extracomunitaria.
Incredibile che un pastore???? si permetta di rimandare al mittente qualsiasi segnalazione che gli venga recapitata senza LEGGERLA.E che abbia avuto voglia di raccontare la spavalderia.
Che bravo che bel modo di giudicare senza neppure sforzarsi di capire! Se sciveva Bertinotti avrebbe fatto il baciabalaustre pero!
Stia attento a non farsi fagocitare dai lupi e fregare dalle volpi rosse. Non riesco ad immaginare i suoi sermoni a quelle quattro pollastre che lo ascoltano durante la messa.
Poveri fedeli! Povera gente Poveri... e basta!.
Mi cascano poi le palle a pensare che i comunisti risaputi ATEI gongolino per l'arroganza e diciamo pure l'ignoranza di un prevosto.
Immagino... e scommetto che questo sventurato pastore appena ha la possibilità si travesta da cardinale...e speriamo che non si mostri in sottana rossa ai suoi chierichetti!
Ciao TIA!
Gianni

gianni silva 15.03.06 19:33 | Rispondi al commento |
Discussione


IERI HO VISTO IL DUELLO...BENE...
PRODI SEMBRAVA CHE STESSE CONTANDO LA FIABA A DEI BAMBINI..OPPURE A DEI HANDICAPPATI,..PENSO CHE LUI CI CONSIDERI COSI A NOI COMUNI MORTALI..
MA AVETE VISTO CHE FACCE CHE FACEVA..CIOE'..MA PER VOI E' NORMALE...
CMQ QUANDO BERLUSCONI GLI CHIEDEVA COME FARA' A GOVERNARE CON IL 20 PER CENTO DELLLA COALIZIONE IN MANO A RIFONDAZIONE ,I VERDI ECC..NON HA RISPOSTO,E CAMBIAVA IMMEDIATAMENTE DISCORSO,QUESTO SIGNIFICA CHE ANCHE LUI SA CHE SARA' CAZZI GOVERNARE CON LORO..
POI MI HA DATO FASTIDIO 'IDEA DI COSTRINGERE TUTTI A FARE IL SERVIZIO CIVILE..VUOLE FARE UN ASSEMBLEA DI GIOVANI...IMMAGINO CHE IN QUESTA ASSEMBLEA ANDRANNO SOLO GIOVANI DI ESTREMA SINISTRA.E UNA MINORANZA DEL 7 PER CENTO CI COSTRINGERA' TUTTI A FARE LE CAZZATE CHE VOGLIONO LORO...

BERLUSCONI INVECE MI E' SEMBRATO PIU' PRECISO..SOPRATUTTO CON I NUMERI..NON CAPISCO PERO' PERCHE DOPO CHE DICEVA UNA CIFRA SE LA SCRIVEVA.....E CI FACEVA UN SEGNO INTORNO...SUL FOGLIO...
SECONDO ME A TROPPA GENTE INTORNO CHE GLI LECCA IL CULO E PERCIO INSTINTIVAMENTE QUELLO CHE DICE LUI PENSA CHE SIA ORO COLATO...

CMQ ALLA FINE PENSO CHE PRODI ,CON LA SUA COALIZIONE SIA SUL FILO DEL RASOIO,..NON LO SA NEANCHE LUI COME ANDRA'...PER ORA GLI INTERESSA SOLO ANDARE AL POTERE POI SI VEDRA'...
BERLUSCONI INVECE DEVE DIFENDERSI SULLA CRISI,CHE DATO CHE CE' LUI AL GOVERNO,E IMPUTABILE A LUI..CMQ E MOLTO PIU' CREDIBILE LUI..CHE DEL CONTASTORIE PRODI...

NON MI SONO PIACIUTE LE MINACCE RIGUARDO MEDIASET E LE DITTE CHE CMQ PRODUCONO LAVORO,DI BERLUSCONI..E PENSO SIA GIUSTO A STO PUNTO CHE SE VINCE BERLUSCONI LE COOP E TUTTO QUELLO CHE C'E DIETRO VENGANO ELIMINATE...
OCCHI PER OCCHIO...

CMQ ALLA FINE NESSUNO DEI 2 MI E' PIACIUTO....MA CMQ ALLE FIABE PREFERISCO I DATI VERI,ANCHE SE NEGATIVI..

QUALCUNO MI HA DETTO CHE IN AMERICA BERLUSCONI NON POTREBBE NEANCHE FARE IL SINDACO..SECONDO VOI I AMERICA I NOSTRI GIUDICI POTREBBERO FARE QUELLO CHE VOGLIONO COME IN ITALIA??

pietro lascala 15.03.06 19:26 | Rispondi al commento |


MALELINGUE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

SE NON CI FOSSE UN CENTRO_SINISTO COSI' BEN DETERMINATO E ORGANIZZATO CHE GLI REMA CONTRO,

L'ON-BONDI RIUSCIREBBE - DA SOLO - A FAR PERDERE BERLUSCONI

avete capito, DA SOLO

Harry Steed 15.03.06 19:19 | Rispondi al commento |


Beh, comunque vada per la chiesa allora è davvero finita.
La sinistra con i suoi pax. gli omosessuali, droghe leggere, difesa dei terroristi islamici ecc ecc farà fare una fine peggiore all'istituzione eclesiastica.
Che Dio ci aiuti.

guido rossi 15.03.06 19:02 | Rispondi al commento |


Paolo Dubois 15.03.06 09:15

QUESTO POST LO CONSIGLIO CALDAMENTE

AUGURI PER IL BAMBINO !!!

( ma come si chiama? )

Leonardo Migliarini 15.03.06 18:50 | Rispondi al commento |


ciao
Bella questa lettera.
Grande quel Parroco.
E grazie ancora a te Beppe per l'informazione. Mi sa che queste notizie non compaiono di certo in TV.
Ciao
Giovanni

giovanni galbusera 15.03.06 18:30 | Rispondi al commento |


Caro Beppe,
dire che Don Aldo a nome della categoria (dei sacerdoti italiani) avrebbe rispedito al mittente l'opuscolo, significa averlo scambiato per Camillo Ruini. Liquidiamo la cosa come una banalissima gaffe. Capita a tutti.
Quanto al caro Don Aldo, gli ricordo (e non sono un prete) che da qualche parte, in un libro che dovrebbe leggere più spesso e tenere a mente, ma soprattutto praticare nella vita, c'è scritto :
"sia il vostro parlare : si, si - no, no
tutto il resto viene dal maligno"

e chissà che così facendo non debba sentirsi dire un giorno : "Non ti conosco"

Mi stia bene Don Aldo
da Antonino

Antonino Trunfio 15.03.06 18:29 | Rispondi al commento |


Questo è un caso particolare visto che il tutto è partito dal voltagabbana Bondi ma penso che la Chiesa debba pensarci qualche volta in più, visto il suo passato e il suo presente, a fare qualunque tipo di morale.

Giorgio Mantovani 15.03.06 18:22 | Rispondi al commento |


Ho letto sulla Repubblica questa notizia ed ivito il nanon a venire in pubblico io l'aspetto ma non so se gli stringo solo la mano....
Alla luce del primo di questi confronti non posso che confermare questo mio invito al premier, dato che la formula che è stata scelta sembra fatta apposta per chi non ha nulla da dire, e soprattutto da trasmettere, proprio come Prodi. Berlusconi lasci perdere questo tipo di confronti e vada per le strade e nelle piazze a parlare direttamente alla gente, basterà la sua stretta di mano per far sentire al cittadino la mano onesta, ma decisa, di chi ha i numeri per guidare il paese, rispetto alla mano morta e sudaticcia di un boiardo di stato..." dice Roberto Calderoli coordinatore delle segreterie nazionali della Lega Nord.


Vieni,vieni......!!

Albert Rubino 15.03.06 18:20 | Rispondi al commento |


ma dai berlusconi trattava sempre le stesse parole,diceva cose banali e elementarile riforme erano il punto centrale che diventava allargandolo un pappone senza fine.poi scusate I SOLDI DOVE LI PRENDE "i soldi" PER TUTTE LE COSE CHE HA DETTO? almeno prodi è partito dall'abbassamento del lavoro precario e dei costi del lavoro.per tirare su l'economia

fabio gambetti 15.03.06 18:19 | Rispondi al commento |


è gruoss stu prete. complimenti vivissimi!!!

paolo e. di costanzo 15.03.06 17:51 | Rispondi al commento |


Perchè nn spedire Berlusconi e la sua combricola di lestofanti su MARTE, così che abbiano un pianeta tutto per loro lo gestiscano come vogliono e si divertano pure? Riina come mozzo, Previti come navigatore, Taormina come interdittore tattico,... Bondi come referente nella comunicazione con forme di vita aliene (o alienate)...

Mauro Bellaspica 15.03.06 17:50 | Rispondi al commento |


ieri sera prodi attaccava con parole e berlusconi rispondeva con i numeri,cioè con i fatti certificati dall'ISTAT!è ora di finirla di criticare berlusconi a parole!non servono a un c..o!prodi rispondeva a parole perchè non aveva dati che potessero sostenere quanto diceva!troppo facile così criticare il lavoro altrui e cercare di mascherare la realtà!!
loris vai 15.03.06 13:59
Vuoi i numeri? Eccoteli: circa 1.000.000 di lire al mese, minima di pensione, governo di centro sinistra, mia nonna viveva per conto suo. 600 euro al mese circa, governo di centro destra, mia nonna viene aiutata ogni mese da me o dai miei per potersi permettere di pagare l'affitto o mangiare tutti i giorni.
Certo, se si parte dal principio berlusconiano che chi non lavora non produce, chi non produce è giusto che faccia la fame sotto i ponti, allora la situazione di mia nonna è perfettamente in linea con l'idea del Governo. Anzi: ideona! Mandiamo tutti i vecchietti nei forni inceneritori, così loro non "rubano" più la pensione, un sacco di gente non verrà in Italia a fare la badante (così anche la Ivana Iorio è contenta) e, se ci si organizza per benino, magari grazie a questa combustione risolviamo anche il problema del riscaldamento domestico senza bisogno di centrali nucleari...

elena bianchi 15.03.06 17:41 | Rispondi al commento |


Un interessante caso di "separati alla nascita": Sandro Bondi e Boy George. Della serie politica = spettacolo (!)

beppe starnazza 15.03.06 17:38 | Rispondi al commento |


Ad Aldo Antonelli (parroco) - Antrosano
Io non so più in che paese mi ritrovo. Non voglio commentare sull'operato del governo Berlusconi, ma voglio fare una riflessione su questo signore che forse sarà il primo parroco laico nella storia della religione. Lei mi fa schifo più dei 23 parlamentari condannati. Un parroco che ci insegna il rispetto del prossimo si permette di inneggiare alla violenza. MI FAI LETTERALMENTE SCHIFO. Poi ti voglio ricordare che il partito che tifi tu quando sarà al governo accetterà le comunioni di fatto e poi come in Spagna faranno adottare i bambini. VERGOGNATI

Luigi Vicedomini 15.03.06 17:36 | Rispondi al commento |
Discussione


Mi congratulo con il parroco Antonelli.La sua risposta è davvero esemplare.
Sarei, però, curiosa di sapere la risposta degli altri parroci.
Sarebbe, poi, addirittura splendido avere un parere ufficiale della Chiesa sugli argomenti trattati dal parroco Antonelli.

Rita Saracino 15.03.06 17:25 | Rispondi al commento |
Discussione


Bondi:Un essere deplorevole. Cosi come l'associazione (a delinquere) "politica" a cui appartiene.
Una vergogna, un insulto al Popolo italiano tutto.

BLEEEEAAAHHHHH

Gianluca Fontanella 15.03.06 17:23 | Rispondi al commento |


Ma hai letto bene ? Credo che per la chiesa sia un fiore all'occhiello . "contro la deriva liberista e populista " questo mi sembra un prete VERO .
Michele P 15.03.06 17:10 |

forse non hai letto bene il mio post. ti ripeto. questo non è un prete. è un politico che vuole rimanere seduto du due sedie. sputtana da una parte, ok, ma cosa sa dire della Chiesa???? prima elimini il marcio vicino a lui. solo allora sarà credibile. forse se avesse detto qualcosa anche contro la sinistra, non lo difendereste così.

giacomo zanitti 15.03.06 17:18 | Rispondi al commento |
Discussione


Santo subito.
Fabrizio Gianfrate

Fabrizio Gianfrate 15.03.06 17:12 | Rispondi al commento |
Discussione


Vivo in Francia da venti anni eppure seguo con ansia e grande passione quel che succede in Italia . Noi emigrati, pur contando poco, abbiamo forse una visione piu serena e diversa dal "residente" é solo un'ipotesi....Comunque il "vostro" NANO,come lo chiamate, é un vero disastro!! I suoi danni sono “diretti” e "collaterali”, i diretti li conoscete meglio voi, i collaterali non sempre, io per esempio subisco uno di questi danni “collaterali”.
In Francia, come nella mggior parte del mondo, l' "italianità" é un privilegio, ne ho sempre "approfittato", mi ha dato enormi vantaggi, nell' inserzione sociale, sul lavoro, nella vita privata. Questo misto di arte, cultura, "charme",estetica é un coctail molto "seducente", PURTROPPO sta completamente distruggendo anche questo!! Mussolini (lungi da me...) l' aveva forse rafforzata , era molto piu carismatico, forse sexy e anche piu "serio". Berlusconi veicola il RIDICOLO... é diventata veramente difficile! anche con le donne....!!
che fergatura!!....prima era piu facile, adesso siamo la caricatura dell' "Italiano" ....vi rendete conto del danno!!!!!non parlo solo di immagine, é un "bouleversement" profondo.
Quello che é ancora piu terribile é che ci vorranno anni prima di recuperare, ho 50 anni sarà troppo tardi per me!! pazienza... non lo ha fatto apposta, poverino, ma ci ha reso RIDICOLI al cospetto di 6 miliardi di persone!!no c'era riuscito nessuno!!

s brienza 15.03.06 17:08 | Rispondi al commento |
Discussione


la fede e la religione non dovrebbe essere toccata dalla politica...domanda chi ha speso i soldi o meglio di chierano i soldi che sono stati utilizzati per spedire quegli opuscoli???
Che schifo ..

il problema è che solo in Italia se qualcuno ha il coraggio di controbattere le ingiustizie e le contraddizioni di un politico viene subito additato di comunismo e di tendenzionismo.
Rimango allibito.
Per favore...am cosa si fa pur di vincere le elezioni

rudy michelutti 15.03.06 16:55 | Rispondi al commento |


Si tenga pure, signor Bondi, la sua presunzione di coerenza con la "dottrina sociale della Chiesa". Noi preti vogliamo tenerci cara la libertà di lotta e di contestazione contro la deriva liberista e populista della vostra coalizione".

Aldo Antonelli (parroco) - Antrosano

credo proprio che questo non sia un prete. è solo un normale politico. mi piacerebbe sapere se il prete di cui si parla è così severo con la sua Chiesa. prima dovrebbe fare pulizia a Casa sua. prima di dare lezioni ai politici, dovrebbe dare lezioni ai suoi colleghi e ai suoi superiori. ne hanno proprio bisogno. non sopporto i politici che fanno i preti, ma non sopporto nemmeno i preti che fanno i politici!

giacomo zanitti 15.03.06 16:47 | Rispondi al commento |
Discussione


da "ateo con valori cristiani" volevo innanzitutto complimentarmi con Padre Aldo per la lucidità, l'onestà intellettuale, il coraggio e la forza delle sue parole!

volevo anche, però, ricordare a tutti che questa integerrima posizione non è quella tenuta dalla "chiesa cattolica" spesso asservita, in questi 5 anni, all'immorale governo del paese. per fare un esempio posso ricordare il referendum sulla fecondazione assistita: nei giorni precedenti il referendum, diversi "uomini di potere" del vaticano (vedi cardinal ruini) espressero un parere POLITICO, di fatto costringendo i credenti più ingenui a non "fare peccato" abrogando quella legge (che io definisco medioevale). in diverse chiese della mia città i rispettivi parroci parlarono, durante le messe domenicali, esplicitamente del referendum non lasciando alla coscienza di ciascuno la scelta, ma indicando precisamente cosa i "fervidi credenti" avrebbero dovuto votare. addirittura in una di queste chiese c'era un volantino per ogni posto a sedere!

faccio ancora i complimenti a Padre Aldo, con un abbraccio e l'augurio che la Chiesa, così come lo Stato Italiano, possa risorgere dalle ceneri in cui è ancora una volta caduta.

Mario Corso 15.03.06 16:45 | Rispondi al commento |
Discussione


Caro Paolo
chissè se esorti a maggior catechesi anche Baget Bozzo che sul sito di Fi pone un catechismo neonazista?
Vai su http://www.forza-italia.it
da li’ a http://www.ragionpolitica.it e apri Catechismi.
Molto edificante davvero!

Il catechismo sull'anticomunismo
E' peggio il nazismo o il comunismo?
Perché il nazismo è più odiato del comunismo?
Il fascismo è la stessa cosa del nazismo?
Che cos'è l'antifascismo?
Perché esiste il dovere morale dell'anticomunismo?

Il catechismo sul cattocomunismo
Chi sono i cattocomunisti?
Cosa unisce comunisti e cattocomunisti?
Prodi è un cattocomunista?
Perché dite che il pensiero cattocomunista è nichilista?
Perché è stato possibile nella Chiesa il cattocomunismo?
Vinceranno i cattocomunisti?
Che rapporto vi è tra pacifismo e il cattocomunismo?

Il catechismo sull'11 settembre
Quali sono le radici storiche, politiche e geopolitiche da cui proviene l'11 settembre?
Quale ruolo può aver giocato il fattore religioso negli attentati dell'11 settembre?
Che cosa rispondere a chi sostiene che l'11 settembre è frutto degli errori degli Stati Uniti in politica estera?
E' corretto parlare di "scontro di civiltà"?
Quali cambiamenti sostanziali ha portato l'11 settembre negli equilibri politici mondiali?
Quali motivi di riflessione per la cristianità a seguito dell'11 settembre?
Ferruccio De Bortoli, il giorno dopo l'11 settembre, scrisse che "Siamo tutti americani".
Che cosa significa questa affermazione a due anni di distanza?

Leggiti gli agghiaccianti giudizi in pillole di Baget Bozzo, spazzatura pura da nostalgico nero, la linea giustificazionista del fascismo, la 'giusta' risposta nazista alla Russia di Stalin.
Qui ti va tutto bene, immagino.

viviana vivarelli 15.03.06 16:42 | Rispondi al commento |


Pax Christi 1
PAX CHRISTI
Lettera del presidente di pax Christi in risposta all’opuscolo propagandistico mandato a tutte le parrocchie d’Italia dall’on Bondi:

Onorevole Bondi,
abbiamo ricevuto l´opuscolo "I frutti e l´albero, cinque anni di governo
Berlusconi letti alla luce della dottrina sociale della Chiesa" che, riteniamo, sia stato inviato a tutte le parrocchie e le comunita’ religiose in Italia. E´ giunto anche alla nostra Casa per la Pace in Firenze.
Non possiamo nascondere lo stupore o meglio, la nostra indignazione, non perche’ lei ci ha inviato pubblicita’ elettorale, cosa legittima e che molti fanno, ma per aver avuto l´ardire di affermare che molti provvedimenti dell´attuale Governo sono in "forte consonanza con la dottrina sociale della Chiesa".
Si potrebbe e si dovrebbe discutere a lungo delle scelte di questo Governo ben piu’ disinvolte di quelle indicate nell´opuscolo come fedeli alla Dottrina Sociale della Chiesa ....

Maria Giovanna Darco 15.03.06 16:38 | Rispondi al commento |
Discussione


Pax Christi 2

E facciamo solo alcuni es.. Le leggi ad personam, il mancato provvedimento per i detenuti (nonostante le 26 interruzioni con applausi durante l´intervento di Giovanni Paolo II in Parlam. che chiedeva un atto in quella direzione), impoverimento di molte persone, legge Bossi-Fini (piu’ repressiva che altro: dalla relazione della Corte dei conti per l´anno 2004, le spese per misure di sostegno risultano pari a 29.078.933 euro contro i 115.467.102 euro per quelle di contrasto, fra cui rientrano i costi per i cosiddetti CPT), il mancato sostegno alla cooper. Internaz. (siamo l´ultimo tra i Paesi donatori Ocse, con lo 0,15% del PIL per il 2005), la riduzione drastica del Fondo per lo Sminamento Umanitario, l´incremento inarrestabile delle spese militari (una spesa pari a 478 dollari pro-capite annui, a fronte di appena 545 € per stato sociale, contro i 1.558 di media UE), il sostegno alla guerra in Iraq motivata con continue menzogne, il tentativo di modificare la legge 185 e di impedire il controllo parlamen. del commercio delle armi, il mancato finanziamento e sostegno ai giovani in Servizio Civile (malgrado la Corte Costituì. abbia stabilito che sia il servizio civile che quello militare concorrono alla difesa della Patria, al 1° si assegnano 224 milioni di euro, e al 2° 19.021 milioni di €, più 1.200 milioni di € per le missioni
militari e vari fondi fuori bilancio della difesa per nuovi sistemi d´arma), la mancata cancellazione del debito dei paesi poveri (a 5 anni dalla storica assunzione di responsabilità del Giubileo l'Italia può "vantare" di non avere nemmeno rispettato gli obblighi derivanti dalla legge 209/2000, che prevedeva una cancellazione di 6 mild di €, mentre ad oggi ne sono stati cancellati solo 2,5) e molte altre cose tra cui, cosa non secondaria, il coinvolgimento di autorevoli personaggi nella tristemente nota Loggia massonica P2. Ma non è solo di questo che ora vorremmo parlare.

Maria Giovanna Darco 15.03.06 16:36 | Rispondi al commento |


Pax Christi 2

E facciamo solo alcuni es.. Le leggi ad personam, il mancato provvedimento per i detenuti (nonostante le 26 interruzioni con applausi durante l´intervento di Giovanni Paolo II in Parlam. che chiedeva un atto in quella direzione), impoverimento di molte persone, legge Bossi-Fini (piu’ repressiva che altro: dalla relazione della Corte dei conti per l´anno 2004, le spese per misure di sostegno risultano pari a 29.078.933 euro contro i 115.467.102 euro per quelle di contrasto, fra cui rientrano i costi per i cosiddetti CPT), il mancato sostegno alla cooper. Internaz. (siamo l´ultimo tra i Paesi donatori Ocse, con lo 0,15% del PIL per il 2005), la riduzione drastica del Fondo per lo Sminamento Umanitario, l´incremento inarrestabile delle spese militari (una spesa pari a 478 dollari pro-capite annui, a fronte di appena 545 € per stato sociale, contro i 1.558 di media UE), il sostegno alla guerra in Iraq motivata con continue menzogne, il tentativo di modificare la legge 185 e di impedire il controllo parlamen. del commercio delle armi, il mancato finanziamento e sostegno ai giovani in Servizio Civile (malgrado la Corte Costituì. abbia stabilito che sia il servizio civile che quello militare concorrono alla difesa della Patria, al 1° si assegnano 224 milioni di euro, e al 2° 19.021 milioni di €, più 1.200 milioni di € per le missioni
militari e vari fondi fuori bilancio della difesa per nuovi sistemi d´arma), la mancata cancellazione del debito dei paesi poveri (a 5 anni dalla storica assunzione di responsabilità del Giubileo l'Italia può "vantare" di non avere nemmeno rispettato gli obblighi derivanti dalla legge 209/2000, che prevedeva una cancellazione di 6 mild di €, mentre ad oggi ne sono stati cancellati solo 2,5) e molte altre cose tra cui, cosa non secondaria, il coinvolgimento di autorevoli personaggi nella tristemente nota Loggia massonica P2. Ma non è solo di questo che ora vorremmo parlare.

Maria Giovanna Darco 15.03.06 16:27 | Rispondi al commento |
Discussione


Pax Christi 3
Ci indigna l´arroganza, la mancanza di pudore, la presunzione nel presentarsi come interpreti fedeli del magistero, della Dottrina Sociale della Chiesa e delle radici cristiane; l´uso strumentale dei riferimenti religiosi per il proprio potere; il tentativo di blandire gli interlocutori con sdolcinati riferimenti al magistero della Chiesa
È un´offesa alla serietà della politica. È un´offesa alla Dottrina sociale della Chiesa.
E, se permette, è un´offesa anche alla intelligenza degli elettori, e quindi anche nostra. Se vuole far campagna elettorale non utilizzi a proprio uso e consumo i riferimenti religiosi, cosa che purtroppo capita spesso a qualche autorevole esponente del suo gruppo politico
In conclusione le proponiamo un testo che può aiutare tutti nella riflessione e nella conversione. Essendo stato scritto nel V sec. d. C. e’ al di sopra di ogni sospetto:
" Noi non abbiamo piu’ un imperatore anticristiano che ci perseguita, ma dobbiamo lottare contro un persecutore ancora più insidioso, un nemico che lusinga..., non ci flagella la schiena ma ci accarezza il ventre; non ci confisca i beni (dandoci così la vita), ma ci arricchisce per darci la morte; non ci spinge verso la libertà mettendoci in carcere, ma verso la schiavitù invitandoci e onorandoci nel palazzo; non ci colpisce il corpo, ma
prende possesso del cuore; non ci taglia la testa con la spada, ma ci uccide l´anima con il denaro" (Ilario di Poitiers, V sec. d. C.)

Maria Giovanna Darco 15.03.06 16:25 | Rispondi al commento |


Bravo Don Aldo, così si fa

fulvio venditti 15.03.06 16:22 | Rispondi al commento |
Discussione


L'ARROGANZA DI ALTO BORDO E IN DIVERSI LUOGHI

Berlusconi anche ieri sera nel confronto con Prodi ha fatto prevalere la FORZA dell'arroganza e del fanatismo politico illegale (conflitto di interessi e accettazione delle violazioni di legge). Chi non ne fosse ancora convinto prenda atto di come viene torturata una donna (la sottoscritta) che è stata contagiata in servizio e per causa di servizio in aperta violazione dell'art. 2087 del codice civile nell'Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano. In questi cinque anni pur avendo scritto a Berlusconi e telefonato in segreteria a Palazzo Chigi mi sono vista sbattere persino il telefono in faccia dalla sua segretaria, pur avendola io trattata gentilmente. Anche la legge n. 104/92 che tutela le persone portatrici di handicap dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri è stata messa sotto le scarpe! Questi sono i fatti.Chi non credesse la differenza tra quello che dice e quello che in realtà fa visiti il sito web:http://www.mobbing-sisu.com
FORZA SISU!

Giovanna Nigris 15.03.06 16:13 | Rispondi al commento |
Discussione


come al solito una rondine non fà primavera.... i restanti 24999, cosa ne pensano? Non potete far sembrare questa lettera come se fosse il pensiero di tutti, date la parola a un sacerdote sicuramente rispettabilissimo solo quando vi fà comodo, poi quando cardinali della caratura di Tonini o Ruini esprimono la loro opinione, vengono etichettati come " insopportabili ingerenze della chiesa nello stato", mah!
p.s. beppe scrivi due paroline secche secche sui cori e le azioni dei no-global e della schiettezza del ciclope Annunziata. vediamo se hai il coraggio di distaccarti da questi personaggi.

ivan amadei 15.03.06 16:10 | Rispondi al commento |


Il mio parroco, che dopo essersi fatto un c..o così per qualche decennio nelle missioni africane è forse persino più comunista di me, ha portato l'opuscolo in chiesa e durante la predica si è scagliato contro di esso e contro l'autore, definendo scandaloso il tentativo di agguantare voti ricorrendo a simili mezzucci.
Spero che tanti altri parroci, come questo della lettera e come il mio, abbiano fatto lo stesso in tutta Italia.

Marco Torres 15.03.06 16:07 | Rispondi al commento |


Sandro Bondi non è in cima alla mia personale classifica di stima, però di sacerdoti schierati come Don Aldo sinceramente non ne sento la mancanza: se facesse meno politica e più catechesi forse sarebbe meglio.

Guardi la pagliuzza nei miei occhi e non vedi la trave.....

Paolo Pasquale 15.03.06 16:06 | Rispondi al commento |


E' giusto rispondere con sdegno ad una lettera sfacciatamente propagandista ed allineata all' insegnamento del " maestro" della comunicazione.E' giusto sottolineare le falsità in essa contenute ma non è giusto bollare i leghisti come razzisti.
Alcuni rappresentanti della lega possono essere
discutibili e soprattutto in questi ultimi anni il livello è decisamente scaduto, ma questo non è solo un problema della lega.
Il giudizio sa' comunque di vecchio e superato tanto che scredita a mio avviso tutto il valore della lettera di risposta.Diciamo invece che in un'Italia dove coesistono realta' troppo diverse tra loro avrebbe sicuramente un senso provare a decentrare il potere.Cio' facendo si otterrebbe oltretutto la diminuzione dei parlamentari e il
controllo da parte degli elettori nei confronti dei propri rappresentanti.Forse un'inversione di rotta del sistema Italia parte da qui, senza ipocrisia e senza stupidi moralismi

marco brambilla 15.03.06 16:05 | Rispondi al commento |



@ MICALE

Solo Q.I. Micale ho scritto solo Q.I. come al solito i "sinistri", come te, ne fanno una causa di stato, su parole non dette...
Volevo solo dirti che se i "DESTRI-POLITICANTI" riescono a farti incazzare e stanno meglio di te, che ti senti in obbligo di insultarli... il pirla sei TU non loro che di quelli come te non sospettano manco l'esistenza. ... NON ho detto migliori, NON ho detto VIRILI NON ho detto rispettati.... ho detto solo + alto Q.I. Infatti, non hai manco capito cosa intendevo dire... Infatti, siamo moltoooo diversi. Io ho rinunciato alla macchina anche per la tua salute. Saluto il ritorno dei Trinariciuti.

Franco Marese 15.03.06 15:57 | Rispondi al commento |
Discussione


Bondi f.....i

Adriano Castellani 15.03.06 15:55 | Rispondi al commento |


"COMUNISTELLI FURBETTI..L'ISTAT E IN MANO ALLA SINISTRA..COME AL SOLITO SE NON SAPETE COSA RISPONDERE OFFENDETE.."

Strano! Se tutto è in mano alla sinistra... come mai abbiamo deficienti di destra al governo? Ma smettila!

Clemente Carlucci 15.03.06 15:52 | Rispondi al commento |
Discussione


Da molto tempo non pratico più la religione cattolica a causa dell' ipocrisia che abbonda nel vaticano, cioè cardinali che girano per strada con la Bentley e l'autista e che vogliono partecipare alla politica italiana (vedi Ruini); persone, queste, che dovrebbero pensare di più a come, per esempio, aiutare a debellare la malaria in africa pensano solo a riempirsi le tasche di miliardi. Tuttavia persone come Padre Antonelli merita tutta la mia ammirazione e stima. Ce ne fossero persone come lui!. Quindi proporrei a tutti i partecipanti a questo blog di STAMPARE IL DOCUMENTO DOVE SONO ELENCATI TUTTI I CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA DELLA NOSTRA CORROTTA CLASSE POLITICA E ALLEGARE TALE DOCUMENTO ALLA SCHEDA ELETTORALE. IO LO FARò!!!!!
BEPPE A FIRENZE SEI STATO FANTASTICO! CONTINUA COSì!!!!!

Un cordiale saluto a tutti!
Francesco Taccetti

Francesco Taccetti 15.03.06 15:51 | Rispondi al commento |
Discussione


Il ministro della Giustizia accusa il Viminale: «Le persone in fila erano clandestini da controllare»


Tutti hanno visto la civilta' di quelle persone che si sono organizzate e si sono date sostegno alla faccia di uno stato di merda.

Ancora 4 settimane.

E poi non dovremo sentire piu' certe porcate.

Alessandro Gerico 15.03.06 15:48 | Rispondi al commento |


purtroppo di parroci come questo ce ne sono sempre troppo pochi, come sono sempre pochi quelli capaci di stare zitti quando è il momento.
in ogni caso trovo semplicemente vergognoso il gesto di bondi che è capace di giocare qualsiasi carta, anche la più bassa, pur di portare a casa qualche voto per il suo padrone.
cercare di inluenzare i sacerdoti (molti di loro anziani, alcuni del tutto ingenui e facile preda di questi mezzucci da baraccone) significa influenzare in modo scorretto i più vecchi, i contadini, gli anziani soli che al loro parroco, alla vigilia del voto, chiederanno magari un consiglio politico.
perchè bondi non prende il coraggio a due mani e in prima persona va nelle piazze, nei cortili, nelle parrocchie, ovunque le persone si radunino e parla della sua proposta politica?
se ne avesse una e se questa fosse forte, chiara, importante, moltissime persone la seguirebbero ed apprezzerebbero.
ma ad essere servi del padrone si ottiene solamente che le idee non ci sono e la politica va fatta con i messaggi subliminali e subdoli.
sono contento che quest'italia cambierà, sono contento che manca poco alle elezioni, sarò contento quando verrò rappresentato per 5 anni da romano prodi.
non credo che sia semplicemente il male minore. credo sia un ottimo economista, un buon politico, una grande persona, come forse in italia manca da troppo tempo.
siamo spesso noi italiani incapaci di comprendere che un dibattito va portato avanti sui temi e con domande difficili (più di quelle di ieri sera) e non urlando come tristi ciarlatani impazienti e dispotici.
e vorrei far riflettere beppe su due cose:
1. per un italiano è più importante una legge sul lavoro, il rilancio dell'economia o una legge sul conflitto di interessi? con cosa apparecchi la tavola la sera?
2. ieri berlusconi ha detto che le sue reti (sottolineando nessuna delle sue reti) ha mai parlato a suo favore.
forse non conosce i dati dell'osservatorio per la par condicio o ha venduto rete4.

ciao a tutti

raffaele paolini 15.03.06 15:41 | Rispondi al commento |


ma voi lo lascereste vostro figlio
a casa da solo con bondi?

cristiano gori 15.03.06 15:38 | Rispondi al commento |
Discussione


ciao JdQ
immaginavo che Eloi fossi tu...
si
Bondi è l'inviato in terra del cardinale nero...SB

Gerrit Boekbinder 15.03.06 15:24 | Rispondi al commento |


Invito tutti a leggera la "Lettera aperta all'On. Sandro Bondi" scritta da mons. Tommaso Valentinetti, Presidente di Pax Christi.
La trovate al link:

http://www.inmovimento.it/0_2006/03_marzo/13_paxchristi.php

Francesca Barzagli 15.03.06 15:23 | Rispondi al commento |


Non amavo molto i preti ma un prete come questo, accidenti!!
GRAZIE

piero cassano 15.03.06 15:06 | Rispondi al commento |


grazie a Dio nel vero senso della parola esistono parroci che riescono a dare e tenere alta la voce cristiana della Chiesa.
ce ne vorrebbero miglaia di parroci cosi'.

silvio veo 15.03.06 15:04 | Rispondi al commento |
Discussione


IERI HO VISTO IL DUELLO...BENE...
PRODI SEMBRAVA CHE STESSE CONTANDO LA FIABA A DEI BAMBINI..OPPURE A DEI HANDICAPPATI,..PENSO CHE LUI CI CONSIDERI COSI A NOI COMUNI MORTALI..
MA AVETE VISTO CHE FACCE CHE FACEVA..CIOE'..MA PER VOI E' NORMALE...
CMQ QUANDO BERLUSCONI GLI CHIEDEVA COME FARA' A GOVERNARE CON IL 20 PER CENTO DELLLA COALIZIONE IN MANO A RIFONDAZIONE ,I VERDI ECC..NON HA RISPOSTO,E CAMBIAVA IMMEDIATAMENTE DISCORSO,QUESTO SIGNIFICA CHE ANCHE LUI SA CHE SARA' CAZZI GOVERNARE CON LORO..
POI MI HA DATO FASTIDIO 'IDEA DI COSTRINGERE TUTTI A FARE IL SERVIZIO CIVILE..VUOLE FARE UN ASSEMBLEA DI GIOVANI...IMMAGINO CHE IN QUESTA ASSEMBLEA ANDRANNO SOLO GIOVANI DI ESTREMA SINISTRA.E UNA MINORANZA DEL 7 PER CENTO CI COSTRINGERA' TUTTI A FARE LE CAZZATE CHE VOGLIONO LORO...

BERLUSCONI INVECE MI E' SEMBRATO PIU' PRECISO..SOPRATUTTO CON I NUMERI..NON CAPISCO PERO' PERCHE DOPO CHE DICEVA UNA CIFRA SE LA SCRIVEVA.....E CI FACEVA UN SEGNO INTORNO...SUL FOGLIO...
SECONDO ME A TROPPA GENTE INTORNO CHE GLI LECCA IL CULO E PERCIO INSTINTIVAMENTE QUELLO CHE DICE LUI PENSA CHE SIA ORO COLATO...

CMQ ALLA FINE PENSO CHE PRODI ,CON LA SUA COALIZIONE SIA SUL FILO DEL RASOIO,..NON LO SA NEANCHE LUI COME ANDRA'...PER ORA GLI INTERESSA SOLO ANDARE AL POTERE POI SI VEDRA'...
BERLUSCONI INVECE DEVE DIFENDERSI SULLA CRISI,CHE DATO CHE CE' LUI AL GOVERNO,E IMPUTABILE A LUI..CMQ E MOLTO PIU' CREDIBILE LUI..CHE DEL CONTASTORIE PRODI...

NON MI SONO PIACIUTE LE MINACCE RIGUARDO MEDIASET E LE DITTE CHE CMQ PRODUCONO LAVORO,DI BERLUSCONI..E PENSO SIA GIUSTO A STO PUNTO CHE SE VINCE BERLUSCONI LE COOP E TUTTO QUELLO CHE C'E DIETRO VENGANO ELIMINATE...
OCCHI PER OCCHIO...

CMQ ALLA FINE NESSUNO DEI 2 MI E' PIACIUTO....MA CMQ ALLE FIABE PREFERISCO I DATI VERI,ANCHE SE NEGATIVI..

e 4....

pietro lascala 15.03.06 15:01 | Rispondi al commento |
Discussione


Finalmente appaiono gli appunti del Sig.r Berlusconi


http://www.diario.it/?page=wl06031500


Saluti,

M.G.

M.G. 15.03.06 14:46 | Rispondi al commento |


Pietro Lascala (detto anche "ER CMQ")è un Albanese , non c'è altra spiegazione , non si capisce un piffero quando scrive , neanche un Aborigeno (con tutto il rispetto per il nobile popolo) potrebbe esprimersi così in Italiano . Mi dispiace ma il corso di Italiano che ha fatto era una bufala.

Michele P 15.03.06 14:33 | Rispondi al commento |


vorrei che qualcuno smentisca i dati di berlusconi e mi citi le fonti attendibili da cui li ha presi così che tutti possano giudicare..penso che nessuno mia dia una fonte attendibile per poterli smentire perchè VOI alla realtà rispondete con le favole o con gli insulti!silvio liberaci dai comunisti!non volgiamo al coverno i no global e compagnia bella!

loris vai 15.03.06 14:33 | Rispondi al commento |
Discussione


Tempo fa avevo scritto nel mio blog (http://duke66.splinder.com/home?from=80) il nuovo soprannome del banana, Superciuk appunto e avevo spedito questo nomignolo alla redazione del blog del mitico Beppe poichè ritenevo superato e fondamentalmente errato il nomignolo "portatore sano di...". Sarei davvero onorato se avessero postato questo topic a seguito del mio messaggio.

Marco Crocco 15.03.06 14:32 | Rispondi al commento |


TRADIMENTO, DANNI E BEFFE ADDOLCITE IN MILLE MANIERE

Cinque anni di governo con Berlusconi ed è ancora crisi dello Stato Sociale.

Allora bisognerebbe comprendere le ragioni di questa crisi, la crisi non nasce da sola è sempre colpa di qualcuno, i disoccupati sono disoccupati perché i capitalisti non vogliono occuparli,e i personaggi politici non fanno nulla per evitarlo, pensano solo alla strumentalizzazione delle simpatie degli elettori come strumento di arricchimento per sé stessi e basta.

Agli elettori serbano solo delusioni, e particolarmente agghiaccianti sono le amarezze, le frustrazioni e la povertà dilagante che ci viene fatta subire. Persino il dovere fare una vacanza per ritemprarci la salute, diviene sempre più proibitivo per le enormi difficoltà economiche a cui siamo ridotti. Deridere e schernire con fatti scandalosi il popolo, dopo le elezioni pertanto diviene il più vile e torbido tradimento della fiducia della gente che si possa mai pensare.

I capitalisti pensano solo al profitto e non pensano al benessere della società,ma gli uomini politici che danno loro “carta bianca” in questo modo vengono traditi i lavoratori elettori e le loro famiglie.

Vengono esercitate inerzie prive di intervento a tutela dei posti di lavoro stabili e si accetta che vi siano solo occupazioni di carattere occasionale che è una vera vergogna nazionale soprattutto ai danni dei giovani.

In questo modo proprio ai giovani gli si toglie ogni speranza di sicurezza del lavoro e del futuro unitamente alle loro famiglie.
Dopo la disoccupazione ci sono le pensioni con la riduzione del loro tasso di rendimento. Sulle proposte sindacali, scopriamo che vi è un graduale cedimento. Graduale soltanto per salvare “la faccia” e continuare ad usufruire della sempre più redditizia fiducia della gente. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(SISU 2)…

Giacomo Montana 15.03.06 14:26 | Rispondi al commento |


GRANDE DON ALDO!
Nella speranza che tutti i parroci siano o diventino come lei, le porgo le mie felicitazioni.

Marco Vescovo 15.03.06 14:24 | Rispondi al commento |


CONTINUAZIONE:

…(SISU 2)…Così si distribuiscono peggioramenti per i lavoratori nel tempo, tanto è vero che l'inizio dell'intero forte processo di peggioramento risale al governo Amato, in quanto fu proprio allora che sottoscrissero l’inizio dei blocchi della pensioni con i relativi slittamenti, di potere usufruire delle pensioni di anzianità.

Questo è senza dubbio grave perché chi si trova a beneficiare del benessere in contrapposizione del processo di impoverimento sono quattro categorie: CAPITALISTI, PARLAMENTARI, SINDACALISTI E MALVIVENTI. (tanto per citare un esempio di come vengono premiati i malviventi nella Pubblica Amministrazione e sempre più torturata una donna che lavora onestamente vittima di reati, vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com Tutti gli ONOREVOLI che andiamo a votare e informati dei fatti criminali fatti subire per 14 anni fino ad oggi a quella stessa donna, hanno sempre lasciato proseguire la consumazione del crimine e tutte le relative conseguenze. Potrei mai votarli io?

Per le persone oneste che si prestano a dare fiducia agli attuali parlamentari che sono al governo e ai sindacalisti, ci sono solo danni e beffe anche se addolcite in mille maniere. Da cittadini si dovrebbe esigere un ricambio con sostituzione generale di tutti con persone che come dice Beppe Grillo, devono dimostrare di lavorare seriamente per il popolo italiano e non solo per i propri interessi.

La vergogna cambiala come vuoi ma resta sempre vergogna, specialmente quella di fare sistematicamente abbassare il livello di vita a lavoratori e pensionati. Vogliamo preferire che continui tutto questo? Allora votiamo ancora il cavaliere Berlusconi ma senza il mio voto e di tutti quelli che hanno capito molto bene anche la sua arroganza!
La paralisi delle coscienze potrebbe fare subire tutto quanto sopra esposto. Sempre FORZA SISU! L’ideologia indipendente e pulita. Giacomo Montana

Giacomo Montana 15.03.06 14:24 | Rispondi al commento |
Discussione


Mi dispiace Sig. Grillo, perderà la stima di molte perso, se continua ad essere fazioso.

La saluto con rammarico spero che possiamo ancora batterci insieme per una giusta causa.

Ilaria Rizzo.


è proprio vero quello che dici , infatti ha perso la stima di FASSINO e la tua !! Ma facci il piacere ...

Michele P 15.03.06 14:16 | Rispondi al commento |
Discussione


IERI HO VISTO IL DUELLO...BENE...
PRODI SEMBRAVA CHE STESSE CONTANDO LA FIABA A DEI BAMBINI..OPPURE A DEI HANDICAPPATI,..PENSO CHE LUI CI CONSIDERI COSI A NOI COMUNI MORTALI..
MA AVETE VISTO CHE FACCE CHE FACEVA..CIOE'..MA PER VOI E' NORMALE...
CMQ QUANDO BERLUSCONI GLI CHIEDEVA COME FARA' A GOVERNARE CON IL 20 PER CENTO DELLLA COALIZIONE IN MANO A RIFONDAZIONE ,I VERDI ECC..NON HA RISPOSTO,E CAMBIAVA IMMEDIATAMENTE DISCORSO,QUESTO SIGNIFICA CHE ANCHE LUI SA CHE SARA' CAZZI GOVERNARE CON LORO..
POI MI HA DATO FASTIDIO 'IDEA DI COSTRINGERE TUTTI A FARE IL SERVIZIO CIVILE..VUOLE FARE UN ASSEMBLEA DI GIOVANI...IMMAGINO CHE IN QUESTA ASSEMBLEA ANDRANNO SOLO GIOVANI DI ESTREMA SINISTRA.E UNA MINORANZA DEL 7 PER CENTO CI COSTRINGERA' TUTTI A FARE LE CAZZATE CHE VOGLIONO LORO...

BERLUSCONI INVECE MI E' SEMBRATO PIU' PRECISO..SOPRATUTTO CON I NUMERI..NON CAPISCO PERO' PERCHE DOPO CHE DICEVA UNA CIFRA SE LA SCRIVEVA.....E CI FACEVA UN SEGNO INTORNO...SUL FOGLIO...
SECONDO ME A TROPPA GENTE INTORNO CHE GLI LECCA IL CULO E PERCIO INSTINTIVAMENTE QUELLO CHE DICE LUI PENSA CHE SIA ORO COLATO...

CMQ ALLA FINE PENSO CHE PRODI ,CON LA SUA COALIZIONE SIA SUL FILO DEL RASOIO,..NON LO SA NEANCHE LUI COME ANDRA'...PER ORA GLI INTERESSA SOLO ANDARE AL POTERE POI SI VEDRA'...
BERLUSCONI INVECE DEVE DIFENDERSI SULLA CRISI,CHE DATO CHE CE' LUI AL GOVERNO,E IMPUTABILE A LUI..CMQ E MOLTO PIU' CREDIBILE LUI..CHE DEL CONTASTORIE PRODI...

NON MI SONO PIACIUTE LE MINACCE RIGUARDO MEDIASET E LE DITTE CHE CMQ PRODUCONO LAVORO,DI BERLUSCONI..E PENSO SIA GIUSTO A STO PUNTO CHE SE VINCE BERLUSCONI LE COOP E TUTTO QUELLO CHE C'E DIETRO VENGANO ELIMINATE...
OCCHI PER OCCHIO...

CMQ ALLA FINE NESSUNO DEI 2 MI E' PIACIUTO....MA CMQ ALLE FIABE PREFERISCO I DATI VERI,ANCHE SE NEGATIVI..

pietro lascala 15.03.06 14:16 | Rispondi al commento |
Discussione


Ilaria Rizzo ti amo

Fabrizio Micale 15.03.06 14:06 | Rispondi al commento |


45 milioni di euro
per il portale
governativo
del turismo
che non esiste
L'inchiesta. Italia.it era stato annunciato dal ministro Stanca come un grande servizio per lanciare nel mondo il nostro paese. Il progetto si è arenato. "Presto alcuni contenuti, tutto in linea nel 2007"

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

MAGNA CHE TE MAGNA !! PERFORTUNA CHE NON PAGO LE TASSE !!

juan miranda 15.03.06 14:01 | Rispondi al commento |
Discussione


ieri sera prodi attaccava con parole e berlusconi rispondeva con i numeri,cioè con i fatti certificati dall'ISTAT!è ora di finirla di criticare berlusconi a parole!non servono a un c..o!prodi rispondeva a parole perchè non aveva dati che potessero sostenere quanto diceva!troppo facile così criticare il lavoro altrui e cercare di mascherare la realtà!!

loris vai 15.03.06 13:59 | Rispondi al commento |
Discussione


Se la merda avesse valore i poveri nascerebbero senza culo

Marco Milani 15.03.06 13:57 | Rispondi al commento |


MI RIPETO ...

IN UN ANNO FISCALE FA PIU' DANNI ALLA COLLETTIVITA' UN TRONCHETTO, UN GERONZO O UN TANZI O UN CRAGNOTTI .......O 10.000 NO-GLOBAL INCAZZATI ???

CHI RISPONDE AL REBUS ??

juan miranda 15.03.06 13:57 | Rispondi al commento |
Discussione


Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma


Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Sabato 18 Marzo

TUTTI A ROMA

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER LA PACE

CONTRO OGNI VIOLENZA

CONTRO OGNI RAZZISMO

Sabato TUTTI a Roma

Spero non sia troppo lungo. Ho usato 1620 caratteri

Leonardo Conti 15.03.06 13:57 | Rispondi al commento |
Discussione


In relazione all'articolo... Chi usa Dio per prendere il potere e asservirlo a se stesso nn può credere nell'esistenza di Dio altrimenti ci sarebbe da cagarsi sotto... (pertanto i politici in questione nn sono cristiani ma controcristiani che tentano di circuire con le loro falsità la popolazione dando quale conseguenza lapalissiana, nn una pessima testimonianza, ma una opposta testimonianza, al massimo sono paragonabili alle sette che venerano colui che a Dio è opposto. Gesù ha detto invece che chi voleva essere il più potente doveva essere il PIù GRANDE SERVIRE) un giorno sarà Dio a prenderli per il sedere e LI FARà LIVIDI

Mauro Bellaspica 15.03.06 13:56 | Rispondi al commento |


sono dei ladri di galline a confronto con i tuoi padroni ,ciao serva.

moreno mazzoli 15.03.06 13:42 |


ho capito..se la sinistra ruba : sono solo dei poveracci, lo fanno per bisogno.., se ruba la destra sono ladri...l'importante e' essere convinti.

certo che se col lauto stipendio, giustamente sudato, hanno bisogno di arrotondare..siam messi male ...moltiplicato per tutto il cucuzzaro sinistroide che governa l'italia...si rubano il 50 % del PIL

almeno nella destra son pochi : arriveranno solo al 10 % del PIL

ivana iorio 15.03.06 13:53 | Rispondi al commento |


Come al solito, quando uno fa una domanda a Corelli sulle ca**a*e che dice, lui fugge.
CONIGLIO, come il tuo grande maestro Silviuccio

Leonardo Conti 15.03.06 13:50 | Rispondi al commento |
Discussione


Ma perchè Beppe non crei un FORUM con regole precise, con l'ausilio di moderatori?

Ieri sera, il vero scontro c'è stato a Milano tra due treni, con un morto purtroppo!

Voterò Silvio 15.03.06 13:15

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

IN QUESTA ORGIA DI 'MODERATI' C'ERA BISOGNO DEL 'PRECISINO' ....

PECCATO CHE NON ERI SU QUEL TRENO !!

juan miranda 15.03.06 13:50 | Rispondi al commento |
Discussione



OLA a tutta la tribù.

O.T.

Due considerazioni sul duello di ieri:

1) La vera vittoria di Prodi e del suo staff è stata quella di imporre a Berlusconi regole del gioco imparziali.
Con il cronometro il Grande Piazzista ha i minuti contati.

2) Il giornalismo da salotto ha generato una razza di "giornalai" che si avvinghiano sugli argomenti dei politici senza porre le domande che ogni cittadino sarebbe in grado di fare.
Mai domande di INCHIESTA, sempre domande di COMMENTO, mai domande sul FUTURO, sempre domande sul PASSATO.

Argomenti non trattati o accennati appena:
- Ammortizzatori sociali in integrazione legge Maroni (Biagi)
- Sanità
- Piano Energetico Nazionale e energie alternative
- Investimenti in ricerca
- Cancellazione debito dei paesi poveri
- Inquinamenti ambientali
- LA CULTURA
- Meritocrazia nella Pubblica Amministrazione
- Etc etc etc

P.S. Ciao Gerrit, il "Suo Devotissimo" finale della lettera di SuperCiuK non ti sembra qualcosa di familiare ?

JdQ

Jacopo della Quercia 15.03.06 13:48 | Rispondi al commento |
Discussione


Il signor Bondi è per me un enigma...
Non riesco a capire come possa un uomo arrivare all'adorazione di un personaggio mediocre come Silvio Berlusconi. Dall'Ode e Lenin di Majakovskj alla puttanata scritta da Bondi c'è di mezzo la Letteratura intera!

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$4

MAJAKOVSKY PAGAVA POCO !!

juan miranda 15.03.06 13:47 | Rispondi al commento |


Berlusconi 23.85% (52)
Prodi 69.27% (151)
E' stato un pareggio 6.88% (15)

Voti Totali: 218

E ANDIAMO AVANTI!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rosso Fiorentino 15.03.06 13:43 | Rispondi al commento |
Discussione


juan miranda 15.03.06 12:32

Mi voglio confrontare con te, caro Juan, se me lo permetterai.
Ma anche con le varie Ivana e con chiunque altro abbia voglia di esprimere le proprie idee, senza per questo sentirsi in obbligo di aggredire l'interlocutore

Stefano Ceresa 15.03.06 13:41 | Rispondi al commento |


Meno male che siamo alla fine ,
mi sono proprio rotto di questi omuncoli "NANO" fans, venduti per un panino e una coca, speriamo che dopo le elezioni trovano di meglio da fare.
Ormai si sono tutti dimenticati delle schifezze di questi 5 anni, adesso il "NANO" è diventato la vittima , razza di SUDDITI che non siete altro, capaci solo di fare i lacchè,
"La Casa dei Mediocri e dei Lecchini",
il più colto ha comprato il diploma a 1000 euro!

Guglielmo

Guglielmo Di Girolamo 15.03.06 13:41 | Rispondi al commento |
Discussione


LA MAFIA NON ESISTE

Prodi, a mio avviso, ha vinto il dibattito seppur di misura. Più rassicurante rispetto ad un Berlusconi nervoso e strabordante.
Ma il punto è un altro: ho avu