Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Discarica Italia


discarica.jpg
www.guardian.co.uk

Non si può e non si deve parlare dell’elefante.
Ma ascoltare i suoi barriti si può e si deve.
Cosa dire dopo aver guardato il filmato(*) della sua esibizione al Parlamento Europeo? Quella in cui diede del kapò a un europarlamentare tedesco e parlò del bel sole italiano?
Fino ad ora si era visto solo un passaggio di una straordinaria performance che ci ha ridicolizzato.
Che neanche bokassaamindada.

Io sono sgomento, muto. Belìn, non riesco neppure a scrivere il post. Mi vergogno un po’ e penso che non mi farò vedere all’estero fino a dopo le elezioni.
O come rifugiato politico o in vacanza.
E c’erano Fini e Prodi in aula, e nessuno dei due che abbia detto qualcosa, almeno per pudore, per rispetto degli italiani, per rispetto di sé stessi.
Bastava alzare un dito e dire: “Questa persona forse rappresenta gli italiani, ma non me!”.

Attribuire tutte le colpe all’elefante non è però giusto.
Nella giungla del Bel Paese ci sono tanti animali e animaletti che si cibano degli escrementi dell’elefante. Quanti sono?
Milioni? Decine di milioni?
Ma è mai possibile? In un altro Paese neppure i familiari stretti lo seguirebbero.
L’Italia è una discarica a cielo aperto. I raccoglitori di rifiuti hanno occupato le aziende e il Parlamento.
I servi dell’elefante dilagano sui giornali e nelle televisioni.
Metà bravacci e metà donabbondio, questo siamo oggi noi, nel marzo del 2006.

(*) tratto da "Quando c'era Silvio" di Cremagnani-Deaglio

9 Mar 2006, 19:46 | Scrivi | Commenti (2442) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

perchè non si vede il film del berlusca e del "kapò" ?
grazie
paolo

paolo marcantoni 12.08.07 21:33| 
 |
Rispondi al commento

QUALE VIDEO?

David Alderotti 04.06.06 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Voglio farvi una domanda: secondo voi quante probabilità c'erano che la polizia di Londra decidesse nel 2005 di fare una esercitazione antiterrorismo, immaginando degli attacchi con esplosivi piazzati proprio nelle stesse stazioni in cui poi gli attacchi sono realmente avvenuti, nello stesso giorno e alla stessa identica ora? La risposta è semplice: le stesse probabilità che c'erano, nel 2001, che la difesa aerea americana e la CIA decidessero di simulare un attacco a palazzi e grattacieli, con aerei civili dirottati, proprio nel giorno e nell'ora in cui i veri attacchi sono avvenuti...
Non ci credete?
E' tutto documentato sul mio sito: www.xander.it/verità11settembre.htm e su http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3048

Alberto Lupo 12.05.06 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ero al tuo spettacolo. Tanta gente non applaudiva ai tuoi sfoghi contro lo psiconano... sono ancora in molti!!! E' una incredibile follia colletiva

roberto rubegni 21.04.06 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna censura....

http://video.google.com/videoplay?docid=-434138034838085792&pl=true

Massimo Cotticelli 05.04.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su internet la censura è meno efficace:
http://www.youtube.com/watch?v=BFA8Tryg3NM&search=berlusconi
Tieni duro Beppe!

Giovanni Paolucci 02.04.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento

E' verooooo! AutoCensuraaaaaa!!!!

Attenzione Italia - Il video dello show di Winston Cristo Napoleone al parlamento europeo non è più disponibile su Google Video.. questa cosa non me la spiego tecnicamente, ma è un'operazione degna del Mimun più in forma, e la ritengo una scandalosa scorrettezza preelettorale poichè tutti dovremmo sapere il più possibile su tutti i candidati... e senza nemmeno autocensure.... che vergogna!
Addirittura su Google... Aiutoooooooooooooooooooooooooooo!

(il link era http://video.google.com/videoplay?docid=-926629105834987595 )


I video di Strasburgo sono stati censurati!!
Tieni duro Beppe!!

Giovanni Paolucci 31.03.06 23:11| 
 |
Rispondi al commento

.:LETTERA:.

Ciao Beppe...sai, stavo gironzolando sul sito del manifesto e vedo che c'è una sezione blog dedicata al G8 a genova.
Leggo qualche commento, di sfuggita, so bene di cosa si è trattato, ma leggere i commenti diretti delle persone è diverso. Vero, "verba volant, scripta manent". Ma leggendo di quelle i dolori, grida, per non dimenticare ma dimenticati saranno...
Non vedo l'acqua più azzurra dopo quei giorni, e nemmeno il sole più caldo; triste e mera conclusione, una volta in più per la stupidità umana.

Matteo Serafini 30.03.06 05:13| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, ti prego di dare visibilità alla nostra vicenda
Mi preme ricordare la vicenda di trenta famiglie di Roma sfrattate(tra cui la mia). La documentazione è già stata inviata più volte in allegato. Queste famiglie dopo una vita trascorsa in immobili ex I.N.A. (Istituto Nazionale Asssicurazioni) avevano avuto assicurazioni dall'istituto che le case sarebbero state vendute alle persone che le abitano da decenni e decenni. Stranamente, sono state vendute a Tronchetti Provera, il quale, a sua volta le ha rivendute ad otto società(scatole cinesi?). Ora vogliono sfrattare gli attuali inquilini, oppure venderle a 10.000 euro al mq. ( impossibile comprare ) dopo aver tolto loro il diritto di prelazione. Quindi gli stessi vedono svanire il loro diritto di comprare la casa, alle condizioni che l’I.N.A. e la stessa Pirelli avevano assicurato.Beffa delle beffe, hanno ricevuto l'avviso di sfratto. Sappiamo che la cosa sta particolarmente a cuore, in quanto trattasi di diritti calpestati, della salute e della tranquillità di persone ultra ottantenni che vi abitano, aprendosi grosse problematiche per tutti i nuclei familiari formatisi nel corso degli anni .Confidiamo in un interessamento alla vicenda, affinchè trionfi la giustizia. Il problema siconoscebene, ma essere sfrattati per motivi speculativi è un grave delitto.
invio mie cordialità

eros boffi 27.03.06 20:36| 
 |
Rispondi al commento

ho da poco visto il dvd di "VIVA ZAPATERO" film documentario di Sabina Guzzanti.L'ho trovato molto interessante.In particolare nella sezione degli extra sono contenute in versione integrale tutte le interviste da lei fatte a supporto del film.Mi ha molto impressionato in particolare una in cui uno storico parla dell'avvento del regime fascista in Italia e di come tutto sia avvenuto con strettissime somiglianze con quanto è successo in questi ultimi 5 anni.Nella prima fase,primo governo Mussolinoi 1922-24,nessuno ancora parlava di regime nè di dittatura,tranne Matteotti,che per questo è stato ucciso,e nel 1924 tale assassinio fu rivendicato da Mussolini in persona.All'epoca gli italiani e i politici italiani non si erano accorti e in parte fecero finta di non accorgersi che la situazione stava inesorabilmente andando in un unico senso:fascismo e dittatura.Mi sono chiesta come sia possibile che ora tutto questo sia vicinissimo dal riaccadere.Va bene che chi era vivo e cosciente all'epoca oggi ha 90 anni o è già morto,i miei genitori ad esempio, sesantenni,hanno vissuto l'infanzia durante la 2°guerra mondiale,ne hanno vissuto le conseguenze,ma l'avvento di Mussolini non lo hanno vissuto e se lo conoscono è perchè i loro genitori gliene hanno parlato.Ma ci sono molti Italiani che hanno preferito dimenticare,e non parlarne per non soffrire più.Ed è questo il grosso errore che ha fatto l'Italia:PERCHE'??PERCHE'gli Italiani dimenticano la storia?un paese può reagire ed essere effetivamente in grado di non ricadere negli stessi errori del passato solo se ricorda e studia con senso critico la storia e tramanda alle nuove generazioni l'esperienza del proprio passato!!!A scuola,invece,la storia viene troppo spesso insegnata come una raccolta di numeri e di date, e non la si affronta con spirito critico nè con il giusto approccio,come se fosse una cosa lontana da noi e che con noi non ha nulla a che fare.dobbiamo capire che non basta indignarsi,NON si può rimanere ignoranti!!!

silvia iotti 23.03.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME SI FA A TOGLIERSI LA CITTADINANZA ITALIANA?...

Massimo Cancelliere 22.03.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento

L'infausta offesa di Berlusconi a Scultz, scatenò il dissenso di tutti i parlamentari. Ci fu l'intervento di Enrique Baròn Crespo e (standing ovation dell'aula per Scultz) di Pat Cox, che con profondo rammarico ammonirono Berlusconi, invitandolo a scusarsi con Scultz.

Successivamente Pat Cox (presidente della camera), invitò Scultz alla replica....

....Presidente, la ringrazio per avermi dato la parola. Non mi servono tre minuti. sarò breve. Il signor Berlusconi ha detto, se la traduzione era corretta, che al momento in Italia stanno girando un film sui campi di concentramento e lui mi invita a interpretare la parte del kapo, dello sbirro delle SS. Dico solo una cosa: il rispetto che ho per le vittime del nazifascismo mi impedisce di rispondere con qualsiasi commento. Quello che però mi è chiaro è che è difficile accettare che un presidente del Consiglio europeo nell'esercizio delle sue funzioni quando deve affrontare il minimo contraddittorio possa perdere il contegno in questo modo.

.....terza parte.....

Senza parole (le ha dette tutte l'ottimo Scultz)

Massimo Cotticelli 21.03.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E invece c'entra e le dico perchè. Per quello che lei fa come Primo ministro italiano ci sono i suoi colleghi e colleghe del Parlamento italiano eletti proprio per discuterne con lei. Ma per quello che fa come presidente del Consiglio europeo ci siamo qui noi.
Lei ha parlato di sicurezza, di libertà, di diritto, del processo di Tampere. E ha utilizzato un concetto: Europol.
Ma ci sono tre concetti che non ha usato, e vorrei ricordarglieli e vorrei chiederle di dire qualcosa in proposito.
Che cosa pensa di fare per accelerare l'istituzione di una procura europea?
Che cosa pensa di fare per accelerare l'entrata in vigore del mandato di cattura europeo?
Che cosa pensa di fare per il reciproco riconoscimento di documenti nei procedimenti penali che varcano i confini delle singole nazioni?
Su questo punto ci sarebbe bisogno di riforme anche nel suo Paese, e mi riferisco all'autenticità dei documenti.
Con una riforma del genere nel suo Paese, il mandato di cattura europeo potrebbe entrare in vigore molto più in fretta. Ho finito, signor presidente.
Comunque mi fa piacere che lei oggi sia qui e che io possa dsicutere con lei. Il merito è anche di Nicole Fontaine, perchè se Nicole Fontaine non fosse stata così efficiente nel prolungare l'immunità per Berlusconi e Dell'Utri, il suo assistente, che oggi eccezionalmente è presente in aula, lei non avrebbe più l'immunità di cui ha bisogno. Anche questa è una verità che va detta in un giorno come questo.

La risposta di Berlusconi fu offensiva e deleteria...

...So che in italia c'è un produttore che stà montando un film sui campi di concentramento nazisti, la suggerirò per il ruolo di kapo.....(gesto significativo con le mani)....lei è perfetto.

......fine seconda parte......

Massimo Cotticelli 21.03.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani devono sapere (per quelli che non hanno ancora l'ADSL), è giusto che questa pagina di storia su cui è preferibile stendere un velo pietoso, sia da monito agli elettori.

Nel 2003 il "portatore nano di democrazia" fu presidente di turno per sei mesi al parlamento europeo a Strasburgo.

Martin Sultz tedesco , portavoce del gruppo socialista gli pose delle domande molto precise.....

Signor presidente, signore e signori, mi
rivolgo inannzitutto al collega Poettering.
Il collega Poettering ha lodato con parole euforiche la competenza della squadra di governo arrivata qui dall'italia.
Berlusconi, Fini, Frattini, Buttiglione....Temevo che nominasse anche Maldini e Del Piero, Garibaldi e Cavour. Ma ne ha dimenticato uno: Mr. Bossi. Anche lui è un membro di questo governo e la minima osservazione che quest'uomo fa è peggiore di tutto ciò per cui questo Parlamento ha preso provvedimenti contro l'Austria per la presenza dell'FPO (Haider) nel suo governo.
Ma di lui dobbiamo parlare, invece.
Lei non è responsabile, signor presidente del quoziente d'intelligenza dei suoi ministri. Però è responsabile di quello che dicono. E le affermazioni del suo ministro Bossi sulle politiche per l'immigrazione, che lei ha riferito nel suo discorso, non sono assolutamente conciliabili con la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea.
Come presidente del Consiglio lei ha il dovere di difendere quei diritti. E allora li difenda, contro i sui stessi ministri! Voglio riprendere un concetto espresso qui dal collega Di Pietro. Il virus del conflitto d'interessi, ha detto, non deve estendersi sul piano europeo. Certo, ha ragione. E adesso in questa sede ci troviamo in una difficile situazione ogni volta che si parla della presidenza italiana si dice sempre: "Si, però state attenti a non criticare Berlusconi per quello che fa in Italia, perchè non c'entra nulla con il Parlamento Europeo". Ma come, l'Italia non fa parte dell'Unione Europea?


......prima parte......

Massimo Cotticelli 21.03.06 15:09| 
 |
Rispondi al commento

I dati istat sono un costante riferimento di tutti gli uomini politici ,siano essi di destra che di sinistra. I numeri sbandierati sono utilizzati per rafforzare le scelte o proposte future degli uni o degli altri. Questo mi fa pensare che non esiste l'oggettività dei numeri,però è anche vero che alcuni indicatori sono lampanti. Propongo che nei futuri dibattiti sia presente, come moderatore, il "signor" istat.

sonia ciavatti 20.03.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno è in grado di fornirmi un link al programma di governo della sinistra? le elezioni si avvicinano, e fino ad adesso a parte parlare dell'elefante, non ho trovato nulla. sul sito dei ds non ho trovato traccia.

Giovanni Mesturini 20.03.06 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Francesco Bitossi sei un povero leccapiedi e visto che sei così cotto del tuo abominevole piccolo e pelato cavaliere vaccci pure a letto.Io non so cosa tu sia in realtà, ma spero che di fessi come te ce ne siano sempre di meno, perchè solo un fesso ammanicato può scrivere sul pelato di Arcore cazzate come le tue.

billy tid 19.03.06 23:55| 
 |
Rispondi al commento

@ Bitossi

siccome sicuramente uno come lei pende dalle labbra ti un tgcom qualsiesi vada qui http://video.google.com/videosearch?q=berlusconi&page=2&lv=0&so=0 e ascolti il servizio di TSI.

Giovanni Paolucci 19.03.06 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Signor berlusconi è un emerito PREPOTENTE e per soggetti del genere la democrazia è un optional o meglio una scusa per mettere a tacere anche un minimo di opposizione al suo tornaconto..sottolineo tornaconto e non idee o ideali di cui il soggetto in questioni ne è del tutto privo
p.s. in politica estera siamo imbarazzanti, dovremmo tutti leggere qualche testata estera (GB, Fancia, USA,.. quindi non comunisti) e renderci conto che barzelletta siamo diventati

francesco dilenge 19.03.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Oggi se possiamo vantare un piccolo progresso sul piano democratico lo dobbiamo all'On.Silvio Berlusconi, mi riferisco alle leggi sulla giustizia sulle riforme della scuola e molti altri vuolti legislativi coperti da un grande lavoro....Per la prima volta mi sento orgoglioso di essere Italiano per l'ottimo lavoro svolto in politica estera, l'unico appunto è quello di non aver cancellato gli orrori dei governi precedenti in particolare di non essere uscito dalla moneta unica un disastro che sta distruggendo il nostro paese ed ogni prospettiva di ripresa.

Francesco Bitossi 19.03.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MALEDETTO NANO MAFIOSO...QUESTE SONO LE FIGURE DI MERDA CHE CI FAI FARE!!!!! ME NE VOGLIO ANDARE VIAAAAAAAAAAAAAAA DA QUESTO PAESE DIMERDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!

Alessandro Esposito 19.03.06 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe mi devi spiegare perchè un lavoratore in Italia se è un apprendista non percepisce nessun rimborso dall'Inps ma riceve solo l'integrazione dall'azienda.Ora i nostri politici mi devono dire come riesce a vivere un giovane che già guadagna una miseria normalmente ogni mese e da solo non riuscirebbe senza l'aiuto dei propri genitori ad andare avanti se poi disgraziatamente si fa male allora la situazione diventa davvero drammatica!!!Così non si puo andare avanti e pensare che Berlusconi dice che L'Italia va bene ma almeno non ci prenda per il culo!!Questa è la mia situazione ma penso che rispecchi quella di molti ragazzi e quindi ti chiedo di provare a fare qualcosa te!!!Di provare almeno a tirar fuori il problema!!!Mi sembra sia arrivato il momento di fare qualcosa!!!
Grazie Beppe

maurizio orlandi 18.03.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento

...che dire? siamo basiti, senza parole...tra rabbia e vergogna di essere italiani rappresentati così...comunque ha ragione Shultz ( e queste immagini lo dimostrano in maniera imbarazzante...): alla minima occasione in cui viene contraddetto, Berlusconi perde completamente il controllo.

Forza Beppe, continua così!Per fortuna che ci sei tu!

Gaia e Jacopo

Gaia Garancini 18.03.06 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Riguardando questo spezzone di filmato mi sono rivergognato di essere rappresentato da questo Presidente del Consiglio.
un saluto a tutti,

Mauro Piani 17.03.06 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Grazie beppe, questa me l'ero davvero persa. Mi ero fidato di quello che la televisione e i media avevano fatto passare al tempo. Idiota che sono.... Continua così, sei grande!!!

giuseppe giavedoni 17.03.06 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
scrivo in questi giorni post 1° round Berlusconi/Prodi. Avendolo seguito con molta attenzione, devo dire, ahimè, di non essere troppo d'accordo con l'entusiasmo mostrato da politici e giornali di sinistra. Non credo che Prodi abbia cancellato Berlusconi (l'Unità). Purtroppo quando l'Italia descritta da due leader politici è così diversa, i dati ed i numeri citati così incongruenti, il compito di valutarne l'accuratezza è lasciato al singolo spettatore. Ecco, questo non mi lascia tranquillo: credo che in molti preferiscano basarsi sulla simpatia/antipatia del personaggio. Ed in un paese come il nostro, in cui il senso civico è ormai ridotto ai minimi termini, non dò per scontato che la pacatezza di Prodi venga preferita all'arroganza di Berlusconi. Il popolo italiano è così pieno di furbetti, di gente pronta ad aggirare norme e regole pur di conseguire i propri obiettivi; gente come Berlusconi, che ne approva metodi e strafottenza, che disprezza sommamente il concetto di democrazia avanzato da Prodi...
Per piacere, qualcuno mi dica che sono semplicemente un pessimista e che alle elezioni schiacceremo questa destra prepotente ed irresponsabile! Anche perchè di soldi per emigrare non ne ho...
Grazie Beppe, continua così.

Diego Oddi 17.03.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Non credevo di arrivare un giorno di vedere una cosa simile.
Questo sarebbe il PRESIDENTE DI TUTTI GLI ITALIANI!!!
Non certo il mio.
Ti ringrazio Beppe per tutte le informazioni che ci fai continuamente avere. Continua cosi'.
Cordiali saluti

Giampiero Nocentini 16.03.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento

scusate se lo dico solo adesso, magari in ritardo, ma ho letto una cosa che ho sentito ripetere fin troppo in questi giorni: lucia annunziata non ha lasciato parlare il premier. a parte il fatto che tutti, TUTTI i giornalisti in tv (e in radio, molto spesso) interrompono in continuazione ed e' quanto mai frustrante (ma perche' protestare solo quando l'interistato e' Lui?); a parte il fatto che chi l'ha detto che un giornalista non possa avere le sue idee? (forse che bruno vespa e' imparziale?) e poi, non ha forse il diritto un giornalista ad avere delle risposte chiare alle domande che fa? non ha diritto di insistere quando l'intervistato svicola ed evade e aggira le domande? non abbiamo noi, cittadini (che paghiamo il servizio pubblico rai nonche' lo stipendio del primo ministro) ad avere delle risposte concrete?

a parte tutte queste belle cose, io non ho visto che l'annunziata non abbia lasciato parlare il signor b. lo ha fatto solo quando costui ha per l'ennesima volta evitato di rispondere alla domanda posta e ha cominciato a sventagliare la sua caratteristica arroganza. in termini mediatici, questo e' professionale, a prescindere.

ora, sia chiaro, a me l'annunziata non e' simpatica e non mi rappresenta, ma non ha fatto altro che chiedere domande che io avrei voluto chiedere al signor b. (e tante altre ne avrei chieste). oppure vogliamo solo giornalisti servi che anziche' porre domande intelligenti si facciano tappetino e lascino fare al padrone tutto cio' che vuole? siamo in democrazia o in dittatura? lo chiedo, ma e' una domanda retorica.

per quel che mi riguarda, non ho piu' voglia di sopportare pazientemente le fesserie (eufemismo) che i xxx si bevono solo perche' qualche servo del potere gli ha detto che e' cio' che devono pensare.

buone cose a tutti e continuiamo a farci del male.

marina pianu 16.03.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Credo che le parole che ho udito dimostrino - al di la di ogni ragionevole dubbio un disprezzo profondo per tutto ciò che è collegabile al concetto di democrazia. Il signor Presidente del Consiglio dei Ministri dovrebbe a mio giudizio riflettere più argutamente e soppesare i propri interventi, che riguardino - come suggerito dal presidente del Parlamento Europeo Pat Cox - determinate materie, nelle sedi istituzionali: siano esse nazionali o internazionali. Le mie orecchie hanno percepito una provocazione politica posta da un membro legalmente eletto del Parlamento europeo: il sig. Shultz; ma anche la risposta del Presidente del consiglio dei ministri europeo, funzione che, se non ricordo male, viene ricoperta a rotazione dai primi ministri dei paesi membri e che quindi non è carica direttamente scelta dai cittadini europei. In questa ultima risposta si è menzionata una figura retorica: "l'ironia"; concetto caro ad Aristofane e strumento valido dei retori. Peccato che la frase non avesse nulla a che fare con essa; era molto più vicina ad un'altra figura retorica: "il sarcasmo".

Giuliano Berdini 16.03.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Grillo ti ringrazio per avermi dato la possibilita' di vedere realmente cio' che accade in Italia e in Europa attraverso il tuo blog.
quello che il nostro (purtroppo) presidente ha fatto nel parlamento Europeo mi ha lasciata esterrefatta ed indignata,ma quello che secondo me e' piu' scandaloso e' il fatto che nessun telegiornale abbia dedicato un solo secondo a questo episodio molto grave. E dire che gli Italiani onesti, quelli che come me hanno avuto il nonno partigiano che ha combattuto per la VERA liberta' ora si debba vedere rappresentata da un uomo cosi' piccolo e vigliacco come Silvio Berlusconi! Signor Presidente LEI non mi rappresenta affatto e il 9 Aprile saro' lieta di dimostrarglielo. Buon lavoro a lei signor Grillo, inutile dire che ha tutta la mia stima.

monica medda 16.03.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Non ho la tv...
Quindi non ho visto l'incontro Berlusconi-Prodi.
Poco fa, però, ho trovato il link al video di 1/2 ora di domenica scorsa. E quindi l'ho visto in rete, dopo averne tanto sentito parlare per radio, sui giornali e su internet. Scusate se lo commento in ritardo... ma mi scappa...
Siamo obiettivi: elefante contro ippopotamo.
Un'intervista non si fa così. C'era un bel po' di arroganza da entrambe le parti, ma colpiva soprattutto quella della giornalista, perché non era necessaria... Come ha detto lei stessa, quella era un'intervista, non un dibattito. Invece è stata condotta con lo stesso stile arrogante di Santoro: faccio la domanda e poi non lascio rispondere, interrompo, passo il microfono ad un altro... Penso forse in questo modo di demolire l'intervistato? Più che altro faccio una pessima figura e rendo anche un pessimo servizio agli ascoltatori!
Mi piacerebbe che queste interviste le facessero giornalisti di qualunque orientamento ma garbati e rispettosi del dovere d'informazione. Esempio:
Il giornalista domanda - Qual è la sua posizione su xxx?
L'intervistato risponde: - così, così e così.
Il giornalista ascolta e poi eventualmente commenta: - Veramente a me risulta cosà e cosà.
Invece Berlusconi ha buttato l'amo: Se continua così mi alzo e me ne vado...
E l'Annunziata ha abboccato, apparentemente incaponendosi a fargli rimangiare quelle parole, in realtà con il fine di non lasciargli esporre quello che voleva dire, giusto o sbagliato che fosse.
L'amara conclusione è che non si sa davvero a che santo votarsi. Berlusconi & Co. hanno i loro scheletri negli armadi, ma altrettanti ne ha la ciurma che gli si oppone (non usiamo più i termini di destra e sinistra, che ormai non hanno più alcun fondamento!)
Non c'è gentilezza, né sincerità né umiltà in queste persone, per cui c'è poca umanità in loro.


Alissa 16.03.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono veramente in.....to nel vedere che quel manipolo di lestofanti di berlusconi e berluschini. Passando da Bondi a Schifani per finire con Taiani e la Loggia. Neanche la banda bassotti sarebbe all'altezza di cedesta ladreria.
E poi Tremonti dove lo mettiamo? questo fantasmagorico economista che ci ha portato alla rovina 2 anni fa e come per magia ricomparso per affondare la nave Italia definitivamente.
Come sempre andrò a votare contro qualcuno e mai a favore. Non è triste? I nostri dipendenti stanno lavorando male perchè non aboliamo l'art 18 per questi signori? la nostra occasione ci sarà il 9 aprile mi auguro ciao

oliveto tito 16.03.06 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a trofare il software per scaricare il servizio voip di scape, non so come si scrive. grazie sei mitico.

rosario racalbuto 16.03.06 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un ragazzo di 18 anni ed essendo figlio di un soldato (maresciallo capo, per la precisione) mi sono sentito ,in parte ,chiamato in causa per quanto riguarda il ritiro del truppe in Iraq. mio padre purtroppo ha gia avuto modo di partecipare a questa "missione di pace" (la chiamano così ma è come definire giusta una guerra) sappiamo tutti benissimo per quale motivo l'America ha coinvolto buonaparte dell'europa in questa iniziativa: il dollaro. si stanno rendendo conto che l'economia americana sta andando letteralmente allo sfascio (vedi argentina) perchè l'euro sta emergendo e lo stesso dollaro sta crollando e così non riusciranno ad espandere la loro democrazia in tutto il mondo. dopo aver visto il DVD di Grillo ho constatato con grande entusiasmo che il discorso che ho appena steso in queste poche righe combaciava perfettamente con il suo; essendo lui per me un punto di riferimento non potevo che essere contento di avere idee uguali alle sue. riprendendo il discorso dell'euro, una cosa è certa: i più ingenui sono i paesi che continuano ad appoggiare gli USA, quindi la colpa è un po di tutti...
spero vivamente che riusciremo con queste lettere a colpire qualche buona anima che a differenza nostra potrà agire concretamente!!!
ciao a tutti e un GRAZIE a Beppe Grillo per questo spazio dedicato a noi.

gianluca sindaco 16.03.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La SPETTACOLARIZZAZIONE dei numeri, statistiche e indagini di mercato fatte da gruppi americani non meglio identificati, mai sentiti e di cui non si conoscono ne i parametri, ne metodo di campionatura…insomma, NULLA.

Uno dei segni identificativi di totalitarismo, fine della democrazia, è quando i DATI non sono obiettivabili!

George Orwell, nel 1949 (pensa!) scrisse un “profetico” libro intitolato: 1984.
L'opera illustra, l'ingranaggio di un governo totalitario. L'azione si svolge in un futuro prossimo del mondo (l'anno 1984), in cui il potere si concentra in tre immensi super-stati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Londra è la principale città di Oceania. Al vertice del potere politico in Oceania c'è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile. Ovunque sono visibili grandi manifesti con il volto del Grande Fratello. Gli slogan politici ricorrenti sono: "La pace è guerra", "La libertà è schiavitù", "L'ignoranza è forza". Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Winston Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua per limitare il pensiero.
Inoltre credo che 1984 sia così inquietante perché identifica ed estremizza alcuni aspetti del potere che possono essere ritrovati non solo nella dittatura stalinista ma anche nella nostra democrazia, come ad esempio la relazione tra potere e strumenti di comunicazione (Tv, radio, giornali).
Sostituiamo il Grande Fratello con Berlusconi, ci sono o non ci sono le analogie? Il conflitto d’interessi non è solo di natura economica! Ed è solo uno dei grossi problemi.
Il rischio di ritrovarsi a non pensare con la propria testa è alto. Un metodo che adopero per sfuggirvi è quello, quando sono certa della soluzione, di guardare il problema da un'altra angolazione.
Penso che il "teatro" sia rimasto uno dei pochi posti dove si può trovare libertà di parola.
Con stima
silvana

silvana buccheri 16.03.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
peccato che quando sei arrivato a Bari non era ancora scoppiato l'ennesimo scandalo ambientale. Al proposito, mi permetto di mandarti alcune agenzie ansa. Ciao
RIFIUTI: PUGLIA;ARRESTATI IMPRENDITORI E POLITICI PER TRAFFICO ILLECITO
TRANI (BARI), 15 MAR - La discarica era la gallina dalle uova d'oro e - secondo l'accusa - ha permesso alle 13 persone arrestate oggi di gestire un business illecito di 200 milioni di euro in 16 mesi. Per questo doveva essere riempita all'inverosimile di rifiuti per consentire al sodalizio criminale - composto da imprenditori del Barese e dal segretario provinciale di Bari del Prc - di fare cassa. E non importava se nella falda finivano polifenoli (sostanze altamente cancerogene) in qualità elevate; non interessava se le acque del sottosuolo, ormai inquinate, venivano utilizzate da ignari agricoltori per irrigare decine di frutteti. Alla banda interessava solo il business. Per questo 13 persone sono state arrestate oggi dai carabinieri del Noe di Bari e Napoli con l'accusa di aver fatto parte di un'associazione per delinquere e di aver compiuto attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti.La discarica incriminata (gestita dalla 'Cobema srl') è a Canosa di Puglia, ma le indagini s'incentrano su Altamura e sull'entourage del noto imprenditore altamurano del settore dei rifiuti Carlo Dante Columella, di 62 anni, l'unico finito in carcere. Columella, ritenuto il capo dell'associazione per delinquere, è l'amministratore della Tradeco di Altamura e principale azionista della Cobema. Del sodalizio - secondo i carabinieri - facevano parte anche le altre 12 persone poste ai domiciliari: l'ex sindaco di Altamura, ora segretario provinciale di Rifondazione comunista e candidato alla Camera del Prc, Raffaele Crivelli, di 52 anni, che dopo l'arresto ha ritirato la propria candidatura; il consigliere comunale di Altamura dei Socialisti autonomisti, Francesco Petronella, e i figli di Carlo Columella: Domenico e Michele..etC

Michelangelo Zanelli 16.03.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

1° PARTE
dal blog dell'ITALIA DEI VALORI (ANTONIO DI PIETRO) che è presente alle prossime elezioni del 9 e 10 aprile alla Camera e Senato
www.antonio di pietro.it
Vi consiglio di visionarlo, è molto simile a questo di Grillo, riportando tutte le tematiche per le quali ITALIA DEI VALORI-DI PIETRO (ex Magistrato MAni Pulite 1992)si impegna a rispettare nel prossimo Governo a maggioranza centro-sinistra, in primis sulla LEGALITA'-MORALITA' DEL GOVERNO CON ESCLUSIONE DEI CONDANNATI, INQUISITI, ECC.

Caro Presidente,

il fatto che molti italiani ritengano che questo Governo possa ancora vincere le elezioni mi conferma che una buona parte del nostro paese è stato plagiato e istupidito dalla televisione e dalle falsità che continuamente vengono riportate dai capi e dai servitori di questa scellerata destra.
Il vero sondaggio che Berlusconi azzeccò,quando si mise in politica per difendere i propri interessi,fu proprio questo: analfabetismo,miseria,inclinazione a guadagnare facilmente, anche se illegalmente,casalinghe frustrate che sognano attraverso le telenovele e una buona parte di ruffiani e suoi dipendenti avrebbero costituito lo zoccolo duro per vincere le elezioni.
L'opera diventava completa attraverso un sodalizio con fascisti,ex dc della peggiore specie,secessionisti.
Ebbe ragione nel 2001.
Però mi chiedo come sia possibile che dopo ben cinque anni, di fronte ad una economia in declino,miseria,criminalità,leggi a tutela di affari personali,terrorismo,istituzioni e costituzioni allo sfascio,perdita di credibilità internazionale,l'inganno non sia stato ancora da tutti capito. Loro continuano a commettere illegalità,mostrare arroganza e dichiarare falsità,e noi dobbiamo ancora lavorare per raccogliere,considerata l'ultima mascalzonata del sistema elettorale proporzionale,consensi tra gli indecisi.
Tutto ciò è inconcepibile ma purtroppo tragicamente vero.
Avv.Alfredo Taglialatela
Candidato IDV.
Esperto di comunicazione di massa.
CONTINUA 2° PARTE.


alex broggi 16.03.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2° PARTE
dal blog dell'ITALIA DEI VALORI (ANTONIO DI PIETRO) che è presente alle prossime elezioni del 9 e 10 aprile alla Camera e Senato
www.antonio di pietro.it
Vi consiglio di visionarlo, è molto simile a questo di Grillo, riportando tutte le tematiche per le quali ITALIA DEI VALORI-DI PIETRO (ex Magistrato MAni Pulite 1992)si impegna a rispettare nel prossimo Governo a maggioranza centro-sinistra, in primis sulla LEGALITA'-MORALITA' DEL GOVERNO CON ESCLUSIONE DEI CONDANNATI, INQUISITI, ECC.

Allora io ritengo che per ora sia opportuno continuare a parlare di programma di governo,a inculcare fiducia nel futuro,ma una volta vinte le elezioni non dobbiamo dimenticare che il tessuto connettivo-etico del nostro paese si è incancrenito,e come tale,ha bisogno di un intervento radicale.
Basta con il buonismo,con le bicamerali,con le leggi bipartizan e allontaniamo,nei limiti che il potere economico di Berlusconi ci consentirà,la cassa di risonanza di questi uomini senza senso dello Stato,formata da personaggi squallidi onnipresenti quali La Russa,Nanìa,Schifani,Vito,Bonaiuti,Cicchitto,Feltri,Belpietro,Vespa e tanti ancora.
Abbiamo il dovere morale di prendere le distanze per il bene del paese e per le offese ingiustamente subite.

Avv.Alfredo Taglialatela
Candidato IDV.
Esperto di comunicazione di massa
www.antoniodipietro.it

alex broggi 16.03.06

alex broggi 16.03.06 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono abbonato a sky,pago 30 euroni al mese, e non capisco che nessuni si lamenti o denunci questa paytv che si fa pagare e fa pubblicità a
rotta continua tipo mediaset.Ho vissuto per molti anni all' estero ed ero anche lì abbonato, ma nessuni si sarebbe mai permesso di fare pubblicità in una paytv;ci sarebbero state denunce fino alla chiusura.Volevo solo dirlo!
Grazie !!

giuseppe reale 16.03.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo se queste sono le persone da votare invitiamo la gente ad andare al mare.Ma Prodi non è lo stesso di 10 anni fa ma Berlusconi è lo stesso di 5 anni fa... Chi è il nuovo. Questi sono peggio di quelli della prima repubblica. Facciamo capire alle persone che o Fini oFassino è la stessa cosa mandiamoli tutti a casa, si stanno solo dividendo la stessa torta... Tuo ammiratore Carlo

carlo tersigni 16.03.06 11:32| 
 |
Rispondi al commento

caro Bepppe, ti seguo sempre nei tuoi spettacoli e ti ringrazio per le cose che ci fai vedere.
Volevo sottlineare una cosa alla quale tengo, mi dispiace quando sento parlare di embrioni e di eutanasia con tanta leggerezza. dietro a queste due parole si nasconde la mia vira.Ad aprile del 2005 con mia moglie abbiamo scoperto di aspettare il primo bambino(Francesco ), erano passati 14 giorni dal concepipento e io e mia moglie abbiamo provato una gioia immensa. era solamente un embrione o era nostro figlio ?
Provo la stessa tristezza quando si parla di Eutanasia ( vita o morte ), io credo che bisognerebbe solamente imparare ad amare di piu'.
non e' possibile che piu' andiamo avanti e piu' vogliamo diventare i padroni della vota degli altri.
quella della quale parlano i radicali non e'sicuramente liberta' o forse lo è perche si impedisce a una vita di nascere o di continuare a vivere.
Grazie

SIMONE PICIUCCHI 16.03.06 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog, mancano 24 giorni al civico impegno, nonché storica opportunità. Siamo tutti bravissimi a filosofare qui nel blog. Ricordiamoci però che in democrazia i voti contano più delle chiacchiere. Se vogliamo restituire il Paese alla politica ed avere in futuro la possibilità di scegliere chi riterremo più capace di governare, il 9 aprile dobbiamo liberarci dell' anomalia che ci affligge. Consentiremo, così, sia alla destra che alla sinistra di parlare di nuovo dei problemi dell'Italia, lasciando che chi pensa di poter vivere solo per arricchirsi affoghi pure nelle sue ricchezze senza nauseare il mondo intero.

giorgio r. 16.03.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento

caro Bepppe, ti seguo sempre nei tuoi spettacoli e ti ringrazio per le cose che ci fai vedere.
Volevo sottlineare una cosa alla quale tengo, mi dispiace quando sento parlare di embrioni e di eutanasia con tanta leggerezza. dietro a queste due parole si nasconde la mia vira.Ad aprile del 2005 con mia moglie abbiamo scoperto di aspettare il primo bambino(Francesco ), erano passati 14 giorni dal concepipento e io e mia moglie abbiamo provato una gioia immensa. era solamente un embrione o era nostro figlio ?
Provo la stessa tristezza quando si parla di Eutanasia ( vita o morte ), io credo che bisognerebbe solamente imparare ad amare di piu'.
grazie

SIMONE PICIUCCHI 16.03.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Beppe, complimenti per lo spettacolo che hai dato a Roseto degli Abruzzi!
Vorrei sapere se le pentole antiaderenti sono pericolose rispetto al discorso delle nano particelle.
Grazie mille. Giuliana

Giuliana Iapadre 16.03.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
apprezzo tanto la tua satira, ma anche la tua sensibilità che traspare sempre malgrado i tuoi tentativi di camuffarla.
Ti chiedo, pertanto, un parere. Io non gradisco alcune imitazioni come quella di Teocoli-Ray Charles o recentemente Guzzanti-Annunziata. Le trovo cose di cattivo gusto di cui non so ridere. Per giunta, nel caso della Guzzanti, per la sua guerra personale con Lucia Annunziata, ci trovo anche tanta meschinità. Tu cosa ne pensi? Ti saluto cordialmente.

Veronica Boccia 16.03.06 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Approfitto di questa chat per manifestare il mio pensiero, trovo penoso che dei cittadini si confrontino in faziosità così marcate, soprattutto peronando personaggi che nulla hanno a che fare con il paese reale e che dalla legislatura incasseranno solo una retribuzione da nababbi, e che questa voce nel bilancio potrebbe gravare sui cittadini come tassa sui fessi, certo qualcuno deve governare, ma certo non miliardari o gente accecata dall'odio. Forse comprenderete meglio se uso dei termini calcistici, per es. l'utente tifoso paga il biglietto allo stadio, la pay tv e quant'altro per assistere allo show di supermiliardari, ma ve bene così, perchè se li pagano così vuol dire che la gente li segue, la stessa cosa è in politica, criticate ma siete voi che li votate, personaggi che sono il politica ormai da decenni, che della politica ne hanno fatto un motivo di vita loro, sulle spalle di chi crede ancora nelle ideologie. Bisogna esprimere un voto di protesta, affinchè prendano atto che questo paese con queste regole e personaggi è ingovernabile, sperando poi nell'impegno della società civile che faccia nascere nuovi movimenti in grado di dare risposte concrete.
Come avete capito non mi interessa la destra, il centro o la sinistra, vorrei fare solo una domanda, che parte da una considerazione:
concordo anch'io che Berlusconi per il patrimonio accumulato dovrebbe essere fuori dalla politica, ma quando il centrosinistra governava perchè non ha fatto la legge sul conflitto d'interesse?, secondo me adesso corrono il rischio serio che se lo ritrovino per altri cinque anni, chi è causa del suo male pianga se stesso.

pensatore solitario 16.03.06 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRADIMENTO, DANNI E BEFFE ADDOLCITE IN MILLE MANIERE

Cinque anni di governo con Berlusconi ed è ancora crisi dello Stato Sociale.

Allora bisognerebbe comprendere le ragioni di questa crisi, la crisi non nasce da sola è sempre colpa di qualcuno, i disoccupati sono disoccupati perché i capitalisti non vogliono occuparli,e i personaggi politici non fanno nulla per evitarlo, pensano solo alla strumentalizzazione delle simpatie degli elettori come strumento di arricchimento per sé stessi e basta.

Agli elettori serbano solo delusioni, e particolarmente agghiaccianti sono le amarezze, le frustrazioni e la povertà dilagante che ci viene fatta subire. Persino il dovere fare una vacanza per ritemprarci la salute, diviene sempre più proibitivo per le enormi difficoltà economiche a cui siamo ridotti. Deridere e schernire con fatti scandalosi il popolo, dopo le elezioni pertanto diviene il più vile e torbido tradimento della fiducia della gente che si possa mai pensare.

I capitalisti pensano solo al profitto e non pensano al benessere della società,ma gli uomini politici che danno loro “carta bianca” in questo modo vengono traditi i lavoratori elettori e le loro famiglie.

Vengono esercitate inerzie prive di intervento a tutela dei posti di lavoro stabili e si accetta che vi siano solo occupazioni di carattere occasionale che è una vera vergogna nazionale soprattutto ai danni dei giovani.

In questo modo proprio ai giovani gli si toglie ogni speranza di sicurezza del lavoro e del futuro unitamente alle loro famiglie.
Dopo la disoccupazione ci sono le pensioni con la riduzione del loro tasso di rendimento. Sulle proposte sindacali, scopriamo che vi è un graduale cedimento. Graduale soltanto per salvare “la faccia” e continuare ad usufruire della sempre più redditizia fiducia della gente. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(SISU 2)…

Giacomo Montana 16.03.06 01:18| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(SISU 2)…Così si distribuiscono peggioramenti per i lavoratori nel tempo, tanto è vero che l'inizio dell'intero forte processo di peggioramento risale al governo Amato, in quanto fu proprio allora che sottoscrissero l’inizio dei blocchi della pensioni con i relativi slittamenti, di potere usufruire delle pensioni di anzianità.

Questo è senza dubbio grave perché chi si trova a beneficiare del benessere in contrapposizione del processo di impoverimento sono quattro categorie: CAPITALISTI, PARLAMENTARI, SINDACALISTI E MALVIVENTI. (tanto per citare un esempio di come vengono premiati i malviventi nella Pubblica Amministrazione e sempre più torturata una donna che lavora onestamente vittima di reati, vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com Tutti gli ONOREVOLI che andiamo a votare e informati dei fatti criminali fatti subire per 14 anni fino ad oggi a quella stessa donna, hanno sempre lasciato proseguire la consumazione del crimine e tutte le relative conseguenze. Potrei mai votarli io?

Per le persone oneste che si prestano a dare fiducia agli attuali parlamentari che sono al governo e ai sindacalisti, ci sono solo danni e beffe anche se addolcite in mille maniere. Da cittadini si dovrebbe esigere un ricambio con sostituzione generale di tutti con persone che come dice Beppe Grillo, devono dimostrare di lavorare seriamente per il popolo italiano e non solo per i propri interessi.

La vergogna cambiala come vuoi ma resta sempre vergogna, specialmente quella di fare sistematicamente abbassare il livello di vita a lavoratori e pensionati. Vogliamo preferire che continui tutto questo? Allora votiamo ancora il cavaliere Berlusconi ma senza il mio voto e di tutti quelli che hanno capito molto bene anche la sua arroganza!
La paralisi delle coscienze potrebbe fare subire tutto quanto sopra esposto. Sempre FORZA SISU! L’ideologia indipendente e pulita. Giacomo Montana

Giacomo Montana 16.03.06 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Certo quel video ci fa vergognare un pò tutti, ma...come ha scritto beppe, prodi non ha battuto ciglio, allora mi chiedo se sia meglio un asino vivo o un dottore morto!
Abbiamo bisogno di un politico vero porca p... di un partito vero, che ci rappresenti! Praticamente, siamo nella cacca!

Roberto Brusco 15.03.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo tanto tempo, rileggendo e ascoltando ciò che il nostra (AMATO ?) berlusconi aveva espresso in quella sedta. mi sono di nuovo rizzati i capelli. Che vergogna!!!!!!!!!!!!!!
Per il futuro non vorei fare altri commenti, sapendo che anche con altri ministri e presidenti, le cose non cambieranno mai, fin quando non spettono di rompersi le conrna a vicenda e sempre a sfavore degli operai
Un saluto dalla Svizzera. virgilio orrù

Virgilio Orrù 15.03.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono molto indignato di apprendere di essere stato rappresentato,in quanto cittadino italiano,in quel modo deprecabile in sede di Parlamento europeo;e lo apprendo solamente attraverso questo blog in quanto i servizi televisivi pubblici e privati ci avevano fornito delle versioni,nel migliore dei casi,molto "purgate" dei fatti. Ritengo che il nostro Paese sia stato rappresentato in modo disdicevole ed offensivo in quella circostanza. Se mi chiedo come mai non ci sia stato un coro diffuso ed adeguato di indignazione mi appare evidente che il motivo è la mancanza di informazione attraverso i normali canali mediatici istituzionali(e poi si continua a proclamare autonomia e libertà degli organi principali d'informazione!). Ciò accresce la mia indignazione che si connota di umiliazione nel sentirmi escluso dal diritto di essere onestamente ed adeguatamente informato su fatti che qualificano la dignità del popolo italiano che merita onestamente ben altro trattamento

Marcello Fonzo 15.03.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

-A proposito di Schiavi
Io penso che le nuove norme che regolano i contratti di lavoro e i relativi salari, siano economicamente più convenienti rispetto alla riduzione in schiavitù.
Costerebbe sicuramente di più mantenere uno schiavo, lo shiavo deve mangiare(Vitto), dormire,(Alloggio) vestirsi,lavarsi... ha bisogno di qualcuno che lo sorveglia, quante spese per uno schiavo!!!!!!! non se la caverebbero certamaente solo con 600/700 euro al mese.
saluti a tutti
Claudio

claudio tiezzi 15.03.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

DA : Le memorie di Adriano di M. Yourcenar

>

Questo credo sia il commento più adatto per quel tremendo video! sta venendo meno la voglia di scoprire, ricercare, studiare, a p p a s s ionarsi alla vita !! mandiamolo a casetta

Gianfranco Apuzzo 15.03.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sbaglio nel pensare enel verificare che nel web c'è del amrcio. Ci sono professionisti delle idee di parte che seduti davanti al video non prdono occasione dper infiltrarsi e discutere per convincere le persone che tutto ciò che è evidente non è altro che mera e volgare fantasia. Sono trascorsi ormai anni di governo e di opposizione, oppure semplici giorni passati tra sigarette e bufale ma inevitabilmente ci sforziamo di gurdare l'alba e c'è sempre qualcuno pronto a convincerci che ci sbagliamo. Il giorno ancora non è sorto. Lo fa ovunque, spazia in tv, sui giornali, per strada nei bar, in ogni angolo spunta inesorabilmente. Ha smerdato l'italia tutta e ancora non si capacita nel constatare che continuiamo a vedere ose che non sono. Siamo e sono l'abitante di un mondo che non esiste e che mi ostino a gurdare nella sua totale inesistenza.
E sono sicuro che le elezioni non basteranno ad estirpare questo bramoso mare in tempesta che ha lentamente affogato ogni possibilità di albe limpide. Ha miseramente ingoiato ogni luce e lume. Per riparare i danni occorreranno cure che vanno molto oltre gli anticorpi, perchè anche un battero innoquo può diventare un divoratore di meti e lasciare in vista un corpo inutile e vuoto. L'informazione tutta ormai solo un deludente spettacolo per clck stanche.

guglielmo colalillo 15.03.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento

risposta a Vladja

scusa , ma dove vedi nel mio messaggio che insulto Tazio o che dico che in Francia si sta meglio ? Non mi sembra di aver detto niente di virulento e di non aver fatto paragoni tra Francia e Italia ....... pero' è sicuro che in molte parti dell'Europa Berlusconi non ha una buonissima reputazione

flora caraffini 15.03.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento

CIAO FLORA

Mi permetto di darti del tu...
in Francia tutto bene... tutti felici e bravi li???
Mi sembra che prima gli immigrati e poi gli studenti stiano dando fuoco e fiamme... sintomo di un paese non è proprio in salute... estratto dal tuo commento: "Prodi non lo fa , Prodi è serio come tanti politici nel resto dell'Europa".. ma ti ricordi chi c'era al governo 5 anni fa??? non so se mi hai incluso tra gli indecisi... ma più che altro, mi considero tra le persone che non hanno scelta!
E fatemi spendere due parole per TAZIO anche se anch'io non condivido tutto quel che dice, non mi sembra il caso di accusarlo di stipendiato "corrotto" o adirittura di non importunare il BLOG... ha un'idea diversa che difende come fate voi... giusta o sbagliata che sia.....e mi sembra che sia abbastanza comune tra gli antiberlusca , quello di screditare subito l'altra parte...
Il Blog è figo perchè ci si confronta ma se si passa agli insulti andiamo allo stadio...
anche se non frequento da molto il Blog e mi scuso se non conosco tutti i batti e ribatti.

vladja martini 15.03.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

errata corrige

Volevo rispondere a Flavio di cagliari a proposito di Tazio!!!!

flora caraffini 15.03.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a tazio
se il tipo a cui rispondi vivesse veramente in Svizzera non avrebbe una visione cosi' positiva del "cavaliere" . Io vivo in Francia e ti assicuro che all'estero facciamo davvero una figura di merda .... ma come fa ad essere arrivato fino a li ?
Ma come fanno gli italiani, anche molti che scrivono su questo forum , ad essere cosi' indecisi ? Io credo che molti italiani abbiano voglia di sentirsi raccontare favolette ... Prodi non lo fa , Prodi è serio come tanti politici nel resto dell'Europa e questo nel paese dei balocchi non passa ...... e dunque diventa "prete senza colletto" . Ma quando ci decideremo a far vedere che possiamo dar fiducia a qualcuno di serio anche se non farà tutto quello che ci aspettiamo in quanto individui ? Quando riusciremo a pensare un po' più collettivo?

flora caraffini 15.03.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Tazio
certo è che se il meno peggio sarebbe colui che:
- Permette il rientro dei capitali dall'estero senza certificare la provenienza (unico paese al mondo)
- Cerca di piegare la magistratura al volere del governo (roba da dittatura incallita sia di destra che di sinistra)
- Derubrica il falso in bilancio
- Aumenta le tasse ai più deboli e le riduce ai più forti (chiedi ad un tuo conoscente pensionato il conguaglio che ha ricevuto a Dicembre)
- Annovera tra i suoi prediletti tale Previti che per evitare l'accusa di corruzione giustifica i miliardi esportati come pura e semplice evasione fiscale (questo è uno che alza la manina per decidere come, quanto e quando io devo pagare le tasse)
- Inserisce nei posti chiave del governo i dirigenti Mediaset
- permette di appendere sulle bacheche universitarie il n° telefonico verde del suo partito affinchè gli studenti segnalino il docente che "osa" criticare l'operato del governo (tipico delle più bieche dittature siano esse di destra o di sinistra)
- Denigra costantemente l'operato della resistenza (quando gli passerà quel pò di pudore che ancora gli rimane dirà sicuramente che in fondo erano un branco di terroristi)
- Si porta a spasso tale Borghezio al quale ho avuto la disgrazia di assistere ad un suo comizio (se è giusto che un islamico fomentatore di masse venga dato il foglio di via, a Borghezio bisognerebbe seppellirlo nei ghiacci del polo nord con fuori un cartello con scritto "pericolo,scorie radioattive". Altro che Bertinotti)

Potrei andare avanti per altre sedici pagine ma mi fermo qui. Certo è che:
- o vivi nell'ignoranza più totale
- o hai degli interessi che ti spingono ad intervenire a questo farum con tali dichiarazioni.

vittorio ceoloni 15.03.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto il dibattito ieri sera..niente di nuovo!Prevedibili repliche, risposte fatte di numeri(veri?) da una parte e "progetti" astratti dall'altra. 90 minuti passati a smontare il "programma"(?) o l'operato dell'altro, quello che si è fatto. E quello che si dovrà fare?
Ma perchè non si parla di cose concrete, quelle che potrebbero interessare veramente gli italiani? (Tra i quali anche la riduzione degli stipendi dei parlamentari, togliere la sedia a quelli condannati in via definitiva...troppo scomodo che si parli di questo,vero?) Il nostro Paese ha bisogno di progetti reali e uomini nuovi..che non stiano lì esclusivamente a vantarsi di come l'abbiano fatto o a denunciare quello che non si è rispettato..è indispensabile anche questo, ma non fino al punto di basarci l'intera campagna elettorale. Tale modo di fare è troppo superficiale e idiota....ha stancato tutti.

matteo Zeppilli 15.03.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

@ TAZIO CAVANNA

Sembra che tu reciti da un copione appreso a memoria. Ma non ti sei ancora stufato? Io, un po', sì.
Sei forse uno dei tanti volontari co co pro del Brianzolo in missione disturbo del blog?
Sembri insensibile a qualsiasi argomentazione: non fai che ripetere le stessecose, che sono poi le stesse che il tuo padrone va berciando ormai da tempo immemorabile.
E piantala, no?
Ormai t'hanno visto bene tutti!
Ormai il tuo dovere l'hai fatto.
I quattro soldi che ti danno te li sei guadagnati.
Torna a giocare a biliardo, adesso: più divertente per te e per noi tutti.

giuseppe ricci 15.03.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Francamente io non voterei nè l'uno nè l'altro,
credo che il cittadino abbia capito, che con questi è impossibile costruire un'Italia nuova, solo ingiurie e belle intezioni, ogni volta puntualmente smentite da una parte e dall'altra dal tempo. Basta, dovremo sopportarceli per altri cinque anni, sprero che almeno dopo ci siano nuove idee ed altri personaggi. A me non mi hanno convinto nessuno dei due, sono tutti e due portatori di coalizioni troppo espanse, dove si fà fatica a riconoscersi per intero, per es.
io sono per una politica sociale più vicina alle classi meno abbienti;
contro le coppie di fatto;
per una maggiore tutela della nostra cultura;
per l'unità d'Italia;
minimo di reddito garantito.
Cosa devrei sacrificare per Prodi o Berlusconi?

Giannetti Antonio 15.03.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Flavia, vediamo 2 Italie diverse scusami.
Ne vedo una con un governo che fra mille difficoltà , ti ricordo l'11 Settembre, la difficile congiuntura economica, la Cina ecc, ha comunque operato decorosamente con una compagine unita che ci ha amministrato per 5 anni.
Certo , hai ragione nel dire che si poteva fare di meglio. SEMPRE si puo' far meglio. Guarda pero' i miracoli delle nazioni attorno a noi. Germania e Francia hanno sforato piu' di noi il 3%, hanno avuto grossi problemi di stagnazione. Mi sembri molto permettimi troppo critica con il centrodestra mentre sogni che Prodi con i suoi alleati ...riesca a rilanciare l'Italia. Scusa ma non lo credo per nulla.
Il tempo è galantuomo, ci risentiamo se vuoi.
Anzichè rivolgerti cosi rabbiosamente a Berlusconi guarda le cavolate che ha combinato Soru il quale tassando le seconde case sta togliendo il tubo dell'ossigeno , il turismo, alla tua regione.

TAZIO CAVANNA 15.03.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI PAR CONDICIO...
Ieri sera guardavo e ascoltavo i commenti sull'INCONTRO a ... si commentava sui capelli, sul trucco, sui contenuti vaghi... ecc... ad un certo punto il conduttore FERMA TUTTI... "perchè abbiamo al telefono il nostro presidente del Consiglio, che ci ha concesso GENTILMENTE un'intervista"...Presidente al quale sono stati concessi circa 10' per rispondere e spiegare ulteriormente alcuni concetti...
Allora il buon conduttore ha voluto + volte sottolineare che per PAR CONDICIO stavano tentando di rintracciare anche PRODI, ma non era possibile... quando ho spento la TV non lo avevano ancora rintracciato....
GIORNALISMO Fazioso oppure mi sono perso qualcosa?

Filippo Luly 15.03.06 15:08| 
 |
Rispondi al commento

premetto... sono senza convinzioni ne per l'imprenditore politicante ne per il prete senza colletto.... ho seguito il dibattito su rai 1, il filmato in parlamento, e ho letto una piccola parte dei vari commenti.
Sinceramente non credo assolutamente che bisogna vergognarsi di essere ITALIANI... IO NE SONO FIERO.

Se dobbiamo vergognarci noi per questo motivo, cosa dovrebbero fare i popoli responsabili di genocidi, guerre e persecuzioni.... (forse dobbiamo vergognarci)

Dovremmo essere fieri invece, con il nostro lavoro e il nostro sudore manteniamo un sacco di persone inutili al governo e non, diamo case a chi non ne ha bisogno, facciamo vivere nella ricchezza, gente che altrimenti sarebbe solo benestante...
chissà quanti portaborse, deputati, onorevoli, riusciremo a far star bene... siamo un popolo di benefattori, siatene fieri...

E poi che se il Sig. Shulz si permetta di alzarsi in piedi davanti all'Europa e accusare il capo del governo di un'altro paese (il MIO) di essere presente solo perchè e protetto da immunità...
che si aspettava di vedere in consiglio Maldini e Del Piero (gli brucia ancora il 4-1) giudicando le nostre leggi per gli immigrati, (solo perchè le barche non arrivano in grermania, altrimenti vorrei vedere sti nazzisti) e tra l'altro gli accogliamo tutti, con il vaticano in casa, è impensabile di essere "cattivi"
...il minimo che si possa sentir dire Shulz è: "Nazzista"... visto che ci dai dei Mafiosi e ignoranti.
Bossi è quel che è, ma rappresenta una porzione di elettori... tutti offesi dalle parole di Shulz.. e questo non si fa non è corretto!!! il RISPETTO PRIMA DI TUTTO

Siamo malgovernati da un sacco di tempo e il nostro continuo oscillare tra destra e sinistra non fa che aumentare le loro scuse... visto che insinuano di ereditare un Italia disastrosa...
lasciamo al governo per 15 anni sempre agli stessi... se poi le cose non vanno, SI INSORGE....
e comunque W L'ITALIA

vladja martini 15.03.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ tazio cavanna

...posto che non è comparsa una mia replica di ieri al tuo intervento..voglio farti una domanda:
ma sei nato così o veramente L'AURA DORATA DEL BERLUSCA ti ha reso cieco da poco?????

Ma vivi in Italia o in Svizzera???

Non per altro, ma noi in Italia stiamo veramente maluccio a seguito dei tagli alle spese pubbliche , delle riformine, delle una tantum (almeno fossero state UNA TANTUM!!!)....

Senza inventare nulla, dopo i tagli miracolosi del nano, in un comune poco distante da Cagliari le tasse per la raccolta dei rifiuti sono aumentate dell'89%!!!!!!!

Robin Hood toglie ai poveri per dare ai ricchi....

MA BASTA!!!!!

flavia da cagliari 15.03.06 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho 22 anni e credo che l'Italia sia vecchia e ristagnante,putrefatta!!!così i suoi uomioni''politici''penso come si può dare veramente una svolta,un cambiamente se sono presenti e ci sono ancora dei vecchi MATUSa,e sempre gli stessi!!come li chiamo io.Così all'università,come in tutti i settori!!PENSO perchè non si tolgono dai coglioni!!!E io come tanti altri mie amici vogliamo andare all'estero dove le possibilità di creare qualcosa sono molto di più!!Ma perchè devo andare io via e non loro????ARIA FRESCA!!!e loro bisticciano,invece di proporre un programma politico serio,e corrispondente ai problemi del paese!!DOVE CE NE SONO TANTI TANTI TANTI!!

Antonella Di Carlo 15.03.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento

sono stupito di questo filmato! come mai nessuna televisione italiana lo abbia menzionato. dopo aver visto questo filmato mi vergogno per lui che vada in giro a farci fare queste figure di ... .sono riuscito a stento a finire di vedere il filmato tanto era la vergogna. nessun'altro italiano ha mosso una parola ne a favore ne contro, ma io forse so il perche... LA VERGOGNA ERA TROPPA!!!

Gabriele Ugolini 15.03.06 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Che dire semplicemente vergognoso!!!! vergognoso che un primo ministro di un paese "democratico" possa avere un quoziente d'intelligenza tanto ristretto da non avere argomenti non offensivi per giustificare le sue azioni .... non ce li ha perche le sue azioni puzzano (siamo in una discarica non dimentichiamolo)di marcio ....
vergognoso che fini e prodi, l'altro bel candidato nazionale, non abbiamo proferito parola, e abbiamo permesso ancora una volta che l'Italia, rappresentata da questi politici da 4 soldi (rubati per lo piu al popolo italiano), permanga in un pantano melmoso ....

Valeria Sanchini 15.03.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Maria Novella Oppo:
“Il fine e’ sempre quello del potere, che una volta era sulla canna dei fucili e oggi e’ sulla canna delle telecamere… i fucili non hanno smesso di sparare e non e’ detto che le telecamere non possano uccidere la democrazia. Magari facendoci credere che e’ viva solo perche’ assistiamo al dibattito, tutti seduti in poltrona a guardare chi ha piu’ denti o piu’ capelli, meno rughe o piu’ fard. Chi dira’ la battuta migliore o fara’ la gaffe peggiore.
Noi cittadini della Repubblica considerati audience di una monarchia televisiva. Ridotti a pubblico, mentre siamo i titolari dello spettacolo, quelli che possono mandare a casa chi ha ridotto l’Italia a protesi del suo io, toupet della sua pelata e casa della liberta’ vigilata”

viviana vivarelli 15.03.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il dibattito di ieri sera , l'opinione pubblica non ha cambiato orientamenti. Ho visto un Prodi molto aggressivo e tagliente e un Berlusconi che per ovvi motivi ha dovuto dare dei numeri per quantificare il suo lavoro in 5 anni.Molta demagogia e promesse da parte di Prodi condite da falsità e pressapochismo.
Non ho dubbi sulla mia scelta. Il meno peggio , nella fattispecie Berlusconi.
Non voglio l'ex dc amico di Confindustria, alleato di Caruso , Luxuria e Bertinotti.
Connivente con i clandestini e i magistrati di sinistra il Professore è un film già visto. In Italia ha già fatto abbastanza malanni. sarebbe lui l'uomo nuovo? Non credo

TAZIO CAVANNA 15.03.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal video appare chiaro che, purtroppo, Berlusconi non è riuscito ad esportare in Europa un principio che pare accettato in Italia. Le sue offese agli avversari (come dare del falso e bugiardo) sono battute ironiche. Le contestazioni alla sua politica, invece, sono insulti ed i dissensi aggressioni.

Ettore Belosi 15.03.06 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRODI – BERLUSCONI (Partita del 14 marzo 2006)

TRE a ZERO -questo perché:

PRIMO parlava col cuore e non solo con la mente;

DUE era pacato, sintetico, profondo e convincente;

TRE ha fatto fallire tutte le provocazioni srumentali dell’avversario;

Chiedo a chi era presente alla trasmissione televisiva in diretta, di commentare questi risultati. Giacomo Montana

Giacomo Montana 15.03.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cara lorenza, credo tu abbia le idee un po' confuse. innanzitutto è vero che io sono "grande" come dici tu, ma ho 13 anni in meno della carissima Cugnaschi. ho deciso di diventare "grande" quando sono stato stufo di dipendere dai miei, quando ho capito che il cibo ha un sapore infinitamente più buono quando sei tu con il tuo lavoro a guadagnartelo. ma guardati: parli di libertà quando della libertà non sai nulla. guardati attorno: quanto odio e quanta violenza risiede dentro queste piccolissime personcine che ogni tanto spuntano per mettere a ferro e fuoco la città?

chi è più forte? chi si lacera dentro, chi soffre convinto (di una convinzione tutta sua) di essere uno "schiavo" oppure chi prende coscienza di non essere l'unico a dover vivere nella società, chi prende coscienza che la convivenza é necessaria (e per esserci deve essere regolamentata) e quindi accetta di giocare in modo pulito attenendosi alle regole?

sai qual'é la differenza fra me e te lorenza? che tu le regole le infrangi, io cerco di cambiarle. e sono molto più felice di te, che ti illudi di essere libera. in realtà leggendo ciò che scrivi in te vedo più frustrazione che libertà. ma chi ti ha detto che sei un numero? la mia faccia la mostro sempre: se la coprissi con una sciarpa o con un casco da motocicletta allora diventerei per forza un numero: teppista numero 6, teppista numero 18, teppista numero 35.

chi erano i ragazzi in corso buenos aires sabato scorso? erano anonimi, tutti uguali, tutti a seguire la falsa chimera della libertà. ed ora guardali come sono liberi, dentro una cella di san vittore. so già cosa dirai in merito a questo, dirai che sono in carcere perché "è il sistema che fa schifo". amore mio, se vuoi vivere qui una delle regole è che non è molto carino bruciare le macchine altrui, e che se lo fai finisci in gabbia. se non ti va, sono certo che in qualche montagna in nepal riuscirai a trovare ciò che cerchi.

questa è la libertà. se vuoi andare, vai. così sei libera.

Giovanni Mesturini 15.03.06 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRADIMENTO, DANNI E BEFFE ADDOLCITE IN MILLE MANIERE

Cinque anni di governo con Berlusconi ed è ancora crisi dello Stato Sociale.

Allora bisognerebbe comprendere le ragioni di questa crisi, la crisi non nasce da sola è sempre colpa di qualcuno, i disoccupati sono disoccupati perché i capitalisti non vogliono occuparli,e i personaggi politici non fanno nulla per evitarlo, pensano solo alla strumentalizzazione delle simpatie degli elettori come strumento di arricchimento per sé stessi e basta.

Agli elettori serbano solo delusioni, e particolarmente agghiaccianti sono le amarezze, le frustrazioni e la povertà dilagante che ci viene fatta subire. Persino il dovere fare una vacanza per ritemprarci la salute, diviene sempre più proibitivo per le enormi difficoltà economiche a cui siamo ridotti. Deridere e schernire con fatti scandalosi il popolo, dopo le elezioni pertanto diviene il più vile e torbido tradimento della fiducia della gente che si possa mai pensare.

I capitalisti pensano solo al profitto e non pensano al benessere della società,ma gli uomini politici che danno loro “carta bianca” in questo modo vengono traditi i lavoratori elettori e le loro famiglie.

Vengono esercitate inerzie prive di intervento a tutela dei posti di lavoro stabili e si accetta che vi siano solo occupazioni di carattere occasionale che è una vera vergogna nazionale soprattutto ai danni dei giovani.

In questo modo proprio ai giovani gli si toglie ogni speranza di sicurezza del lavoro e del futuro unitamente alle loro famiglie.
Dopo la disoccupazione ci sono le pensioni con la riduzione del loro tasso di rendimento. Sulle proposte sindacali, scopriamo che vi è un graduale cedimento. Graduale soltanto per salvare “la faccia” e continuare ad usufruire della sempre più redditizia fiducia della gente. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(SISU 2)…

Giacomo Montana 15.03.06 08:14| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(SISU 2)…Così si distribuiscono peggioramenti per i lavoratori nel tempo, tanto è vero che l'inizio dell'intero forte processo di peggioramento risale al governo Amato, in quanto fu proprio allora che sottoscrissero l’inizio dei blocchi della pensioni con i relativi slittamenti, di potere usufruire delle pensioni di anzianità.

Questo è senza dubbio grave perché chi si trova a beneficiare del benessere in contrapposizione del processo di impoverimento sono quattro categorie: CAPITALISTI, PARLAMENTARI, SINDACALISTI E MALVIVENTI. (tanto per citare un esempio di come vengono premiati i malviventi nella Pubblica Amministrazione e sempre più torturata una donna che lavora onestamente vittima di reati, vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com Tutti gli ONOREVOLI che andiamo a votare e informati dei fatti criminali fatti subire per 14 anni fino ad oggi a quella stessa donna, hanno sempre lasciato proseguire la consumazione del crimine e tutte le relative conseguenze. Potrei mai votarli io?

Per le persone oneste che si prestano a dare fiducia agli attuali parlamentari che sono al governo e ai sindacalisti, ci sono solo danni e beffe anche se addolcite in mille maniere. Da cittadini si dovrebbe esigere un ricambio con sostituzione generale di tutti con persone che come dice Beppe Grillo, devono dimostrare di lavorare seriamente per il popolo italiano e non solo per i propri interessi.

La vergogna cambiala come vuoi ma resta sempre vergogna, specialmente quella di fare sistematicamente abbassare il livello di vita a lavoratori e pensionati. Vogliamo preferire che continui tutto questo? Allora votiamo ancora il cavaliere Berlusconi ma senza il mio voto e di tutti quelli che hanno capito molto bene anche la sua arroganza!
La paralisi delle coscienze potrebbe fare subire tutto quanto sopra esposto. Sempre FORZA SISU! L’ideologia indipendente e pulita. Giacomo Montana

Giacomo Montana 15.03.06 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Prodi - Berlusconi: Uno a zero

Gioco fermo ma non serrato.
Squadra di casa un po’ paranoica, molto ansiosa e tutta in difesa, con manovre catenaccio purtroppo gia’ note e fallite in precedenza.
Squadra ospite in forma tranquilla, ferma davanti a una porta praticamente vuota, che segnava con calma quando voleva e si e’ presa il lusso di snobbare anche tiri facili.
L’inizio e’ parso confuso e incomprensibile, poi la partita si e’ ripresa e ha migliorato lo stile anche se pareva a tratti che perdesse di vista la porta.
Il pubblico non e’ andato in delirio, ma nel finale il gioco della squadra dell’Unione e’ stata forte e sicuro ed ha segnato il goal definitivo, mentre il padrone di casa si era perso negli spogliatoi.
Belle le divise in campo, ottima la forma fisica dell’Unione, guardalinee poco incisivi.
Uno a zero.
Poco da rivedere in moviola.
Non ci sono stati tiri memorabili da mettere in prima pagina.
I tifosi di campo, che avevano disceso gli spalti con orgogliosa sicurezza, issando improperi non riferibili, hanno ripiegato gli striscioni e sono tornati malinconicamente a casa.
Il tiro a sorpresa che doveva spiazzare l'avversario nemmeno s’e' visto.
Insomma possiamo essere contenti, ma per ora rimandiamo il giro della trionfante vittoria per le strade cittadine.

viviana vivarelli 15.03.06 08:02| 
 |
Rispondi al commento

si vabbè e io ho più soldi di lui

Tyler Durden 15.03.06 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi fu grande quel giorno!!!!!!

luca alfonsin 14.03.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X TAZIO CAVANNA

DNA pseudo-comunista?
aborto libero?

Ma di che diavolo stai parlando???
basta con le cazzate quì si ragiona su fatti concreti non sul sole dell'Italia!
E basta anche con questa divisione totale del pensiero da destra a sinistra! La destra può fare anche molto bene, non si è al punto da dire che una coalizione governerà sempre bene e l'altra sempre male, non siamo mica di fornte a Orchi ed Elfi? UNA COSA PERò DEVONO FARLA I CAPI DELLA DESTRA, TOGLIETE QUELL'IDIOTA!


DANNI E BEFFE ADDOLCITE IN MILLE MANIERE

Cinque anni di governo con Berlusconi ed è ancora crisi dello Stato Sociale.

Allora bisognerebbe comprendere le ragioni di questa crisi,la crisi non nasce da sola è sempre colpa di qualcuno, “i disoccupati sono disoccupati perché i capitalisti non vogliono occuparli,e i personaggi politici non fanno nulla per evitarlo.

I capitalisti pensano solo al profitto e non pensano al benessere della società,ma gli uomini politici che danno loro “carta bianca” in questo modo vengono traditi i lavoratori elettori e le loro famiglie.

Vengono esercitate inerzie prive di intervento a tutela dei posti di lavoro stabili e si accetta che vi siano solo occupazioni di carattere occasionale che è una vera vergogna.

In questo modo si toglie la sicurezza ai giovani ed alle loro famiglie.
Dopo la disoccupazione ci sono le pensioni con la riduzione del loro tasso di rendimento. Sulle proposte sindacali,scopriamo che vi è un graduale cedimento,soltanto per salvare “la faccia”.

Così si distribuiscono peggioramenti per i lavoratori nel tempo,tanto è vero che l'inizio dell'intero forte processo di peggioramento risale al governo Amato,in quanto fu proprio allora che sottoscrissero l’inizio dei blocchi della pensioni con i relativi slittamenti,di potere usufruire delle pensioni di anzianità.

Questo è senza dubbio grave perché chi si trova a beneficiare del benessere in contrapposizione del processo di impoverimento sono quattro categorie:PARLAMENTARI,SINDACALISTI,CAPITALISTI E I MALVIVENTI. (per esempio vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com

Per le persone oneste che si prestano a dare fiducia ai primi due della lista ci sono solo danni e beffe anche se addolcite in mille maniere.

La vergogna cambiala come vuoi ma resta sempre vergogna,(compresa quella di abbassare sistematicamente il livello di vita a lavoratori e pensionati).

La paralisi delle coscienze fa subire tutto questo. FORZA SISU! Giacomo Montana

Giacomo Montana 14.03.06 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa sera mi divertirò tantissimo a sentire il dibattito,purtroppo non ci sarà la mitica giornalista che ha messo in crisi l'elefante come ha fatto Schulz facendolo poi delirare.
L'Elefante mi da l'idea di quei venditori che imparano tutto a memoria come automi, quando poi si esce un pochino dalla scaletta inceppano, iniziano da capo o rimangono ammutoliti..la politica è per pochi come la vendita...

Luca Teramo 14.03.06 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Aiuto mi sono perso fra gli elefanti!

Roberto Bandini 14.03.06 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

per fortuna che ci pensa il tuo blog a farmi sfogare un attimo...
Sai, penso ogni giorno di più che queste cose dovresti inviarle a un telegiornale, non dico per farti pubblicità, ma almeno per far capire a più persone possibili che razza di rappresentante ha l'Italia in parlamento....una persona che si è trovata a combattere contro TUTTO il parlamento europeo, non dico per far valere i propri diritti, ma per parlare di aria fritta!!! e, da non dimenticare, per offenedere anche pubblicamente qualche parlamentare europeo...ma come dagli torto (già che c'era) "-grrrrrr!-" non farmici pensare...

Spero solo che non si aggiudichi le prossime elezioni, altrimenti continueremo ad essere lo ZIMBELLO dell'europa ancora per parecchio tempo...

Quello che però mi fa ridere del PICCINO è che si lamenta sempre del fatto di essere insultato. Non è capace di rispondere a delle semplici domande e, quando si trova come un pugile all'angolo, (ne abbiamo avuto una conferma anche questa Domenica a 1/2h) può difendersi solo alzando i tacchi e rifugiandosi nell'altro algolo del ring (le quinte!!! :-) ).

Ciao ciao

Andrea Vandelli 14.03.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Bertinotti sui fatti di Mi
“Nessuno puo’ avere la pretesa di rappresentare i Movimenti che sono autonomi e vivono nelle esperienze della societa’ civile
Caruso, Zipponi Luxuria, Lidia Menapace portano avanti alcune richieste sociali ma non sono rappresentanti dei Movim. Caruso e’ un pacifista e ha condannato le violenze di Milano. Di cosa lo si accusa? Di opporsi alla cultura che tenta di schiacciare il Sud?
Il suo puo’ essere un reato di opinione come quello di tutti coloro che si oppongono a B ma il reato di opinione in uno stato civile non esiste
Non si puo’ attribuire a una persona le caratteristiche di un movim. e criminalizzare tutto un movim. attraverso una persona.
Tutti i candidati del centrosinistra condannano le violenze di Milano
Qualunque speculazione e’ intollerabile! L’ideologia di governo cerca dei capri espiatori. Non lo permetteremo!
Io sono in prima fila tra coloro che rifiutano la violenza! Ogni speculazione e’ uno scandalo morale!
Caruso ha detto di essere CONTRO la violenza, non si puo’ ne’ per dritto ne’ per rovescio sfiorarlo con una polemica!
Domenica ci sara’ a Roma una manifestazione per la pace, e ci sara’ Rifondazione con la CGL, l’ARCI, i Movimenti,le associazioni. Su questa guerra si innesta una pretesa di conflitto di civilta’ che e’ pericolosissima. Vogliamo la pace e la fine della guerra
A Mi, dopo aver atto una condanna nettissima della violenza, ci sara’ da verificare quale e’ stata la condotta delle forze di polizia. L’ex prefetto ha detto che a Mi non ci sono mai stati episodi simili
La destra alimenta una campagna di odio pericolosa per scatenare conflitti politici del tutto strumentali
E’ inaudito che si parli di generaz. della violenza o che si dica che nel Movim. alligna una propensione alla violenza
Viviamo in una societa’ dove regna il mercato, la mercificazione delle persone, la ricerca esasperata del denaro e del successo, la condanna alla precarieta’ e al disagio.. ..

viviana vivarelli 14.03.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

A quelli che vogliono bene a Berlusconi.....
dico che mi dispiace moltissimo, perchè sono masochisti, a meno che non facciano parte di quella cerchia ristretta dove "si puote ciò che si vuole....e più non dimandare". Vogliono bene a chi con presunzione protervia e prepotenza governa a suo favore il paese? Non tacciatemi dicendo che sono "comunista"....sareste ridicoli. Vi piace il regime? Vi piaccioni i valori distorti che si stanno diffondendo tanto da considerare ridicole le persone che credono ancora nell'etica e nell'onestà? Vi piace essere considerati sempre colpevoli, essere sempre osservati a scopo intimidatorio, o commerciale? Mi dispiace per voi.....Io mi vergogno di questa società che corre dietro ad un guitto che se ne frega anche della sua stessa onorabilità. E mi dispiace ancora di più non darvi la soddisfazione di sapermi "sinistra".

Tiziana Furlan 14.03.06 18:29| 
 |
Rispondi al commento

CARO lUCA,NON ABBATTERTI L'ITALIA E' MESSA MALE MA NON SONO TUTTI DI SINISTRA COME SEMBRA.
CERTO, SUL BLOG LO SONO NELLA QUASI TOTALITA' MA E' SOLO PERCHE' CHI DI SOLITO SCRIVE, INVEISCE , ODIA HA NEL DNA CROMOSOMI CATTO-COMUNISTI. TU ED IO E POCHI ALTRI SIAMO ECCEZZIONI.
L'ITALIA RASSEGNATI E' L'UNICO PAESE (ANCORA) DEMOCRATICO AD AVERE 2 PARTITI COMUNISTI ED UNO CHE NE E' L'EVOLUZIONE; C'E' DI CHE VERGOGNARSI.
E DA CHI VENGONO SOMMINISTRATE LE PILLOLE DI SAGGEZZA E DEMOCRAZIA? DA COLORO CHE INNEGGIANO AI TERRORISTI, BRUCIANO E DEVASTANO LE CITTA', AUSPICANO I MATRIMONI CONTRONATURA E PROPENDONO PER L'ABORTO LIBERO. CARO LUCA, SIAMO ALLO SBANDO MA VORREI TRANQUILLIZZARTI. PIU' DEL 50% DEGLI ITALIANI LA PENSA COME NOI, LO HA PENSATO NEL 2001 E SPERO LO PENSERA' IL PROSSIMO APRILE.QUESTO I "PROFESSORI" DEL BLOG LO DIMENTICANO TROPPO SPESSO.

TAZIO CAVANNA 14.03.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Mi indichi dove posso trovare la vita (intera) dei politici di sinistra? (prodi-bertinotti-ex kgb-rutelli-dalema- e gli altri..)
sai quella di berlusconi o altri di destra a forza di sentirla l'ho imparata a memoria, ma delle belle cose che hanno fatto gli altri si parla poco.Magari prima del voto così decido.
Ti ringrazio

luca- venezia 14.03.06 17:20"

Ti ringrazio anch'io, ma con me caschi male. Non ho alcuna simpatia per le sinistre, ma le voterò per cercare di annullare il Fenomeno che ci sta affliggendo da una decina d'anni.
Sono un ex elettore di destra e, francamente, mi muovo a naso.
Credo che starò alquanto sulla sinistra per interporre spazio politico certo tra il mio voto e certe idee che non condivido.
Per il resto, starò a vedere e seguirò un poco l'istinto. A destra, in Italia, non ci tornerò più: chi si è contaminato con certe alleanze, il mio voto -senz'altro ben poca cosa- non lo vedrà più.
Non so se stai ponendomi domande in buona fede ma, se così fosse, ti dico che in questo momento dovresti soltanto porti una domanda: faccio continuare l'andazzo di questi ultimi 5 anni, o cerco di dargli un taglio?
E comportati di conseguenza.
Attento, però: in sinistra sono in tanti a ciarlare e a volte fanno pensare a un pollaio.
Però meglio così che quell'altro di pollaio, dove il gallo attivo(a sentir lui anche di fatto) è uno solo, e non si contenta delle galline.
Torna in Australia: ti immagino giovane e, al tuo posto, sarebbe proprio ciò che farei.
Subito.

giuseppe ricci 14.03.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"DIRITTI E DOVERI bisogna farli andare avanti assieme. Mai votato e mai voterò lega. Sono come tanti, si lamnetano invece di fare.
Spero che tu abbia fatto.
Grazie

luca- venezia 14.03.06 17:11"

Con queste parole mi costringi a ritirare, in parte, quanto ti ho detto. Hai una mentalità sana: ma per mantenerla tale ti sarebbe forse convenuto rimanere in Australia: qui sei destinato a vederne di tutti i colori.
Specialmente se, come pare, hai, per il momento, una certa propensione verso Arcore.
Ti sei sentito rivoltare lo stomaco al discorso di Schultz? Ti confesserò: come italiano, anche a me si è rivoltato. Ma la posizione dell'altro non era difendibile. Quindi lo scherno, STRAMERITATO, ci è toccato mandarlo giù.
Era meglio l'Australia. Grande terra. La Nuova Zelanda ancor di più. E più lontana da Arcore.

giuseppe ricci 14.03.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Nando Dalla Chiesa

-Ho visto negare una commissione d'inchiesta su Genova per non interferire con il lavoro della magistratura.

-Ho visto dimenticare questo principio per istituire la commissione Telekom Serbia (ricordate Igor Marini? Una bufala montata ad arte appena si seppe che Prodi si sarebbe candidato per il centro-sinistra).

-Ho visto ridere in faccia alla richiesta di maternita’ o paternita’ assistite di persone non felici.

-Ho visto esibire i fazzoletti padani a un metro dal tricolore sulle bare nei funerali di Stato.

-Ho visto prolungare la durata del Parlamento per uso personale. Per ottenere l'impunita’ in un processo, per monopolizzare le televisioni.

Cosi’ ho visto sfregiare, nel mio Paese, il piu’ grande simbolo della democrazia.


(Per quanto cio' possa sembrare grottesco, Nando Dalla Chiesa, figlio del generale Dalla Chiesa, ucciso dalla mafia, per tradimento dello stato, che ha combattuto per tutta la sua vita contro la mafia e a favore della democrazia non rislta candidato nelle liste di Fassino.
Ma risulta caniddata sua moglie, Anna Serafini).

viviana vivarelli 14.03.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nando Dalla Chiesa

-Ho visto un senatore votare per 5 (i pianisti!), per dare alla sua maggioranza il numero legale.

-Ho visto tollerare anche 15 voti di assenti per volta.

-Ho visto un parlamentare svenire a un passo dall'infarto per l'indignazione di fronte al numero legale ottenuto piu’ volte senza pudore. L'ho visto steso a terra, insultato e fischiato dagli avversari che lo accusavano di perdere tempo.

-Ho visto censurare o bloccare negli uffici interrogazioni critiche verso il governo o verso esponenti della maggioranza.

-Ho visto funzionari solerti mutilare i diritti costituzionali dei parlamentari.

-Ho visto rifare mezza Costituzione come niente, da personaggi senza storia. Per liberare da ogni controllo di garanzia e da ogni contrappeso il potere di chi vince le elezioni. Per mettere lo Stato ai piedi dell'uomo piu’ ricco e potente del paese.

-Ho visto barattare pubblicamente in aula l'unita’ del Paese con gli interessi televisivi del Capo del Governo.

-Ho visto stabilire il tempo massimo di un giorno per discutere in seconda votazione la riforma di mezza Costituzione.

-Ho visto fischiare in un'aula parlamentare il Capo dello Stato mentre il presidente del Senato leggeva il testo del rinvio alle Camere della legge di riforma dell'ordinamento giudiziario.

-Ho visto scritto nella relazione ufficiale della commissione antimafia che la mafia non porta voti, che il controllo del voto da parte di Cosa Nostra e’ "uno dei miti più a lungo e pervicacemente sostenuti".

-Ho visto Giovanni Falcone commemorato sull'autostrada per Punta Raisi, localita’ Cinisi, da un ministro (Pietro Lunardi) che aveva sostenuto che dobbiamo convivere con la mafia.

-Ho visto un ministro (Castelli) definire il carcere di Cagliari un albergo a cinque stelle pochi giorni prima che vi si uccidessero due detenuti

-Ho visto uomini dello Stato oggetto di insolenze e di accuse sanguinose, grazie a un uso prepotente della immunita’ parlamentare

viviana vivarelli 14.03.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Nando Dalla Chiesa:

-Ho visto approvare in Parlamento la legge sul falso in bilancio il giorno dopo l'11 settembre. Di corsa, per onorare con il nostro lavoro – cosi’ ci venne detto - i morti di New York.

-Ho visto la commissione giustizia del Senato prolungare i suoi lavori dopo la mezzanotte solo per 3 leggi in 5 anni: per il falso in bilancio, per la Cirami, per l'immunita’ delle piu’ alte cariche dello Stato.

-Ho visto aprire l'ultima legislatura con una legge ad personam, che abolisce l'imposta di successione sui patrimoni piu’ grandi. E l'ho vista chiudere con una legge ad personam, che abolisce l'appellabilita’ delle sentenze di assoluzione.

-Ho visto il Parlamento decidere quali magistrati possono o non possono restare in servizio, alzando e abbassando l'eta’ pensionabile secondo le convenienze: fuori Borrelli dentro Carnevale.

-Ho visto il Parlamento decidere quali magistrati possono dirigere gli uffici giudiziari piu’ delicati. Insomma, ho visto il Parlamento scegliere i giudici.

-Ho visto piu’ di mezzo Senato applaudire in piedi l'appoggio alla guerra preventiva in Iraq.

-Ho visto la standing ovation della maggioranza e i sorrisi di festa, in attesa dei bombardamenti dei giorni dopo.
Ho visto sbeffeggiare le senatrici che si battevano per le quote rosa. Le ho viste sommerse dagli sberleffi della maggioranza. Le ho sentite chiamare "vacca" e "gallina".

-Ho visto togliere ai giudici di pace la competenza sugli incidenti stradali piu’ gravi. Lavoravano troppo velocemente creando problemi alle assicurazioni. Anche alla Mediolanum.

-Ho visto portare nel Parlamento repubblicano una legge per equiparare le brigate nere di Salo’ ai combattenti delle forze armate e ai partigiani.

-Ho visto violare il regolamento del Senato anche 6 volte in 2 giorni.

-Ho visto violare la Costituzione in presenza della seconda autorita’ dello Stato. A volte invocando precedenti inesistenti. Altre volte senza precedenti.

viviana vivarelli 14.03.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

"io ho molto da imparare, ma visto che il pensiero è libero ho parlato anch'io.
grazie

luca- venezia 14.03.06 16:58 | Rispondi al commento"

Confermo: stai difendendo gli interessi di una misera bottega. Altro che amor di Patria! E se sul lavoro hai tempo per intervenire nel blog, allora è inutile che ti ci fermi sino alle 22.
Tra telegiornali e blog, vorrei sapere che cavolo combini durante la giornata.
Devi aver trovato, come si dice da noi, il "Signore indormento".
Mettiti a braccetto all'altro compare, il Cavanna, che quanto a sproloqui non ha niente da invidiarti.
Andate in pellegrinaggio ad Arcore.
Mettetevi al Suo servizio gratuitamente: come scendiletto, sputacchiere, pitali umani: la scelta è ampia.
Via!

giuseppe ricci 14.03.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prova, prova.
Ho appena scritto ma non lo vedo pubblicato.
censura?
Dai commenti noto che non sieti abituati a difendere la vostra patria. Vi viene più facile distrugerla. QUesta sera finirò il lavoro più tardi perchè questa lettura mi toglie tempo dal lavoro. Lamentarsi ci vuole tempo. Vedo che alcuni ne hanno molto.
Se i tedeschi seguissero di più la loro nazione che le altre non sarebbe male. Se i toni e l'atteggiamento di Strunz fossero rivolti a Voi, non vi sareste incazzati?
L' Italia che ho visto io, a Venezia e d'intorni, è stata di gran lavoratori. I miei nonni, i miei genitori, oggi io. Quando vedo il telegiornale dopo le 22:00 (non torno a casa alle 17) vedo queste persono che per natura distrugono. Io penso solo che non sono belli da vedere, loro e chi li incita. I loro politici che in europa invece di difenderci dormono, vedi prodi.
io ho molto da imparare, ma visto che il pensiero è libero ho parlato anch'io.
grazie

luca- venezia 14.03.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho rivisto integralmente l'intervento di Schulz, avallato dai colleghi parlamentari europei e la replica di Berlusconi.
Non ne avevo bisogno ma ho capito ancora piu' chiaramente quanto sia immenso , incommensurabile , apocalittico l'odio che ha la sinistra per il nostro leader politico.Qualcosa mi dice che il cretino tedesco fosse stato "guidato" ed ispirato nel suo intervento , magari da qualche autorevole avversario del Cavaliere presente alla seduta.
Bene ha fatto a replicare alle offese con una tagliente e spiritosa battuta che in ogni caso non devono essere fatte ad un capo di Governo. Forza Berlusconi, siamo in tanti a volerti bene.
Se la sinistra vincerà le elezioni ci sarà da ridere. Spero davvero che tutti i rossi/e del blog impattino in modo devastante con le tematiche sociali care ai comunisti: politica sull'immigrazione e i suoi risvolti,ripristino della tassa di successione, tutela del pubblico impiego e mille altre idee che peggioreranno la nostra vita.
ATTENZIONE: NESSUNO FA I MIRACOLI, NEMMENO IL CENTRO DESTRA MA PRODI/BERTINOTTI SEGNERANNO , SE VINCENTI, UN CAPITOLO VERGOGNOSO DELLA NOSTRA STORIA.

TAZIO CAVANNA 14.03.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore non toccate le mamme!
E' concesso prendere in giro le mamme altrui esclusivamente a coloro che con certezza non hanno mai connosciuto le proprie!
Figuriamoci i papà!!!!!!!!!

EH! EH! EH!

gianni silva 14.03.06 16:49 |

gianni silva 14.03.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

"Decine di persona che si sono dichiarate volenterose quando gli offro un lavoro, dicono che non è per loro. Si stà bene a lamentarsi, vero!?!

luca- venezia 14.03.06 16:33"

Eccoti qua, bello definito. Un imprenditore, quindi! Niente di male, in questo: lo sono stato pure io. Ma io non avrei certo avallato certi comportamenti, anche se magari qualche leggina del governicchio di turno mi avesse fatto comodo. Pare che per te non sia così, però.
Vivi in un'area benedetta, lavoro ne hai, visto che ne offri. Pancia piena, insomma. E ti conviene tirar avanti così. Voti magari anche Lega?
Viva l'Italia, e questi Italiani!

giuseppe ricci 14.03.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che il "cavaliere" avesse una faccia di c... lo sapevamo in tanti, ma inorridisco davanti ad una figura di m.... del genere, costui ci rappresenta ed è pagato da noi italiani per farci fare 'ste figuracce. FUORI! FUORIIIIIIII!

rita marack 14.03.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

in effetti ho visto la parodia dell'essere un politico come Berlusconi e paradossalmente il post che contiene un video assolutamente "no comment" è quello più commentato.
mi domando se finirà mai questa tortura.

Riccardo Croce 14.03.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena guardato il filmato e sono senza parole! Ho provato rabbia, vergogna e un imbarazzo senza fine per la figuraccia che ha fatto fare agli italiani, ma di più per il silenzio dei suoi leccac.... e anche di coloro che dovrebbero rappresentare gli italiani dell'opposizione a questo governo di m....!
Mi auguro tanto che perda le elezioni, anche se Prodi non rappresenta certo l'uomo giusto da contrapporre a Berlusconi. Lo dico da assoluta inesperta della politica. Lo dico perchè ho una mente semplice e istintiva che mi fa sentire dentro la pancia, più che nel cervello, che Berlusconi ci sta rovinando e che se verrà eletto nuovamente rischiamo di superare un punto di non ritorno dal quale il nostro paese non tornerà più indietro. Ma Prodi, per l'amor del cielo....sembra un "pretone", gli manca la tonaca ed è già bell'e pronto! Per carità, penso che sia una brava persona, ma non ha carisma e non ha il potere di convincere gli imbecilli, come invece sa fare Berlusconi!
Che Dio (per chi ci crede) ce la mandi buona! E comunque, anche se il centrosinistra ce la facesse, mi dite voi in che stato pietoso troverà la situazione italiana? Impiegherà 5 anni (si spera) per rimediare ai danni di questo governo e nel frattempo verrà detto che sono incapaci e che non hanno saputo mantenere le promesse ecc... ecc... Comunque la rigiriamo, io la vedo nera! E te Beppe?

STEFANIA - LIVORNO 14.03.06 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore guardate più in la del vostro naso o meglio voltatevi indietro. Che cosa un governo piuttosto che un altro ha influito nelle nostre e vostre vite private? E' tutto fumo negli occhi! Di Berlusconi o persone simili ne è pieno il mondo. Io voterò per il ns "caro" Prodi. Ma cosa credete che cambierà? Forse,lo prenderemo nel lisca con più piacere. Chiunque, chiunque vada al governo deve sempre rendere conto a chi lo ha fatto arrivare fino la. E pensate che lo facciamo arrivare noi con il ns voto? Ma che scherziamo! Guardate la vita di tutti i giorni e a quanti compromessi dobbiamo sottostare solo per ottenere un aumento di stpendio, per chi lo ottiene. La vita è come l' abbiamo vista in questi ultimi cinque anni. Comandano quelli con i soldi. E quelli con i soldi vogliono sempre più soldi. E sempre più soldi. A quanti interesserebbe avere al governo chissachi se avessimo il migliore tenore di vita al mondo e della galassia intera? Qualcuno può dirmi che non siamo a quel livello perchè non abbiamo la persona giusta, ma questo verrebbe a mio favore. Tutti vogliamo tutto e sempre di più. E' questo l' errore! Dobbiamo spostare l' attenzione dai soldi e dal consumismo e forse, ma dico forse, troveremo la ns via.. amen

Angelo Fusi Commentatore in marcia al V2day 14.03.06 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Chiara Macchi

Soltanto un messaggio personale, e me ne scuso coi partecipanti.
Gentile Signora, per caso, alcuni anni fa, Lei non rispose a un mio post (non ricordo di quale sito: si era forse, in Italia -o almeno per me- agli inizi dell'uso corrente di Internet) sull'argomento "Pensioni che dovevano essere tagliate", o qualcosa del genere?
Mi par di ricordare che il messaggio fosse giunto da Bruxelles.

giuseppe ricci 14.03.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vergogna. Come mi sono vergognata di essere italiana a guardarlo. Che spettacolo patetico e desolante.

sabrina carollo 14.03.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento

"Voti Prodi. Voti per LUI e sui interessi, per gli interessi dei sindacati.. per un ecomonia da schifo. Auguri...

Umberto Terreni"

Bella, invece, l'economia che ci ha fatto palpare il Berlusconi in questi anni. Belle, le arrampicate su specchi e ghiaccio (ora è pure stagione), sue, di Tremonti e di altri accoliti, tese a dimostrare che, pur nella loro negatività, i risultati economici di questo governo, considerati in senso relativo, debbono certamente essere valutati come superiori a quelli del governo precedente. Già, il ridursi a una comparazione tra "meno peggio", eh, Terreni ... ? E l'autoreferenzialità con cui tutte le enunciazioni vengono condite, poi: "Glie l'assicuro IO!" - "Glielo giuro sui miei figli!" Poveri figli.
Ma come fate a sopportare un simile trattamento? Come fanno i cosiddetti leader suoi alleati a farsi definire fannulloni buoni a nulla (quando accomunati dal Sommo in un giudizio a danno di tutti i politici di professione) senza mai nemmeno un'alzata di sopracciglia.
Ma non vi vergognate? Dov'è finito il vostro orgoglio?
Ma tant'è: ormai è chiaro che, quando si parla con voi, non si sa mai se si ha a che fare con un illuso che magari ha votato B. per mero fanatismo da tifosi (ha messo a posto il Milan: metterà a posto anche l'Italia - Sa quanti ne conosco di questi soggetti? Anche qualche laureato, tra loro) o con un imprenditorello che magari ha avuto qualche beneficio da una delle varie leggine o condoni in cui questo governo si è prodigato.
Sì, dategli tempo e fiducia e vedrete come ce la metterà a posto, l'Italia!
Ma, di nuovo: a voi dell'Italia interessa ben poco: per primi vengono, in assoluto, I VOSTRI INTERESSI!

giuseppe ricci 14.03.06 14:20| 
 |
Rispondi al commento

che vergogna! l'idea di essere accomunato a persone che hanno comportamenti come quelli di Berlusconi in questo filmato (o di quando ha dichiarato che la civiltà occidentale è superiore a quella mediorientale)... o quello di Calderoli con le magliette... mi fa veramente provare vergogna.

Da piccolo ho sempre creduto (e sperato) che le persone che potevano e dovevano governare fossero di un livello superiore, di capacità superiori, di moralità superiore... invece sono spesso piccoli individui che spesso non sanno che fare... e che pensano a uscire dagli imbarazzi salvando la loro faccia e il loro culo... e non certo quello del paese che governano.

Berlusca vs. Schultz mi è sembrato un bambino delle elementari che piange di fronte a un adulto che è più grande, più forte e più intelligente di lui... la reazione del ns capo del governo è davvero pietosa... un presuntuoso che non ammette debolezze... errori... critiche... come può una persona con questo carattere ricoprire il ruolo che ricopre? Per il ruolo pubblico ci vuole ben altro... torni a fare il privato (che per altro sta facendo da 5 anni)...

IO PROPONGO: visto che per farsi assumere in una qualsiasi azienda, spesso ci sottopongono a test psicologici, perizie per stabilire se siamo adatti o meno al ruolo da assumere, ai compiti da svolgere... perchè non farlo anche coi politici visto che "svolgono" il lavoro più importante di tutti i lavori? ma certo... lo so il perchè non è possibile... la maggior parte degli psicologi sono di sinistra!

Io credo che mandare al potere una donna (visto che tu Beppe non ne vuoi sapere) sarebbe la soluzione migliore... garantirebbe un poco di limpidezza e di aria pulita almeno per un po' di tempo.

Marco Paialunga 14.03.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento

@ Umberto Terreni

All Iberian 1(finanziamento illecito ai partiti)
I grado: condanna a 2 anni e 4 mesi per i 21 miliardi versati estero su estero, tramite il conto All Iberian, a Bettino Craxi. Appello: il reato cade in prescrizione, ma c'è: "per nessuno degli imputati emerge dagli atti l'evidenza dell'innocenza". Cassazione: prescrizione confermata, con condanna al pagamento delle 11 spese processuali. Nella sentenza definitiva tra l'altro si legge: "Le operazioni societarie e finanziarie prodromiche ai finanziamenti estero su estero dal conto intestato alla All Iberian al conto di transito Northern Holding [Craxi] furono realizzate in Italia dai vertici del gruppo Fininvest spa, con il rilevante concorso di Berlusconi quale proprietario e presidente. [.] Non emerge negli atti processuali l'estraneità dell'imputato".

Caso Lentini (falso in bilancio)
I grado: il reato (10 miliardi versati in nero al Torino Calcio in occasione dell'acquisto del giocatore Luigi Lentini) è stato dichiarato prescritto grazie alla nuova legge sul falso in bilancio. Appello: in corso.

Bugie sulla loggia P2 (falsa testimonianza)
La Corte d'appello di Venezia, nel 1990, dichiara Berlusconi colpevole di aver giurato il falso davanti al Tribunale di Verona a proposito della sua iscrizione alla P2, ma il reato è coperto dall'amnistia del 1989. Berlusconi ha dichiarato il falso", rilasciato "dichiarazioni menzognere" e "compiutamente realizzato gli estremi obiettivi e subiettivi del delitto di falsa testimonianza". Ma "il reato va dichiarato estinto per intervenuta amnistia".

Consolidato gruppo Fininvest (falso in bilancio)
Il gip Fabio Paparella ha dichiarato prescritti, sulla base della nuova legge sul falso in bilancio, i 1500 miliardi di lire di presunti fondi neri accantonati dal gruppo Berlusconi su 64 off-shore della galassia All Iberian (comparto B della Fininvest).

Prodi è corrotto? Attendo con ansia i dettagli su processi e condanne che lei,gentilmente, ci fornirà!

Chiara Macchi 14.03.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro signor Ricci,

sono elettrice di sinistra e mi rassicura molto sul futuro dell'Italia il constatare che fra gli elettori di destra ci siano persone come lei, che non accettano supinamente l'imposizione di un candidato politicamente e moralmente improponibile come Berlusconi. Condivido pienamente tutte le sue critiche al Cavaliere e se ne potrebbero aggiungere molte altre, ma quello che apprezzo di più è che lei dimostra come essere contro un corrotto come Berlusconi, contro le figure che ci fa fare all'estero, contro il suo illiberalismo e il suo conflitto di interessi, non è prerogativa della 'gente di sinstra', ma di tutti coloro che non rinunciano ad adoperare il proprio senso critico in difesa dei propri valori, di destra o sinistra che siano.
Le assicuro che se Berlusconi fosse il leader del centrosinistra e Rutelli ci si alleasse anch'io non esiterei a definirmi ex-elettrice di sinistra!
E'vero, l'Italia ha bisogno di grandi uomini, e al momento anch'io non ne vedo, pur avendo stima del Professore (che voterò) dal punto di vista dell'integrità morale e politica. Le dirò, nello schieramento di destra pensavo che Fini fosse un avversario rispettabile, ma la sua alleanza con quel pidocchio di Berlusconi mi ha tolto anche questa illusione.

Saluti

Chiara Macchi 14.03.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mai se aggiorno il sito dopo averlo aperto da pochi secondi, se trovo un nuovo argomento, è già pieno di commenti a centinaia??????????
Tra commenti lunghi e risposte a precedenti, è matematicamente impossibile! Mi puzza!!!!!!!!!!!!

enzo gardener 14.03.06 13:19| 
 |
Rispondi al commento

@ Francesco Righi

Come ex elettore di destra, è chiaro che per Prodi e company non provo eccessive simpatie. Nutro una simpatia soltanto 'umana' per Diliberto, che ritengo persona seria, preparata e, a me, anche simpatica. Tuttavia, essendo le mie vedute ben lontane da quelle comuniste, sarà difficile che voti per lui. E, se mai lo farò, sarà soltanto per mettere bene al sicuro -frapponendo distanza politica- il mio voto da eventuali inciuci sempre possibili nell'area di centro.
L'Italia ha bisogno in questo momento di un grandissimo italiano. Che non è certo Prodi. Ma che, a maggior ragione, non può essere nemmeno lo sfasciacarrozze che ci ha rappresentato in questi ultimi anni.
Potrei proseguire nell'elenco delle caratteristiche negative che io vedo nel personaggio B.: ma a che servirebbe?
Su di lui ormai è stato detto tutto, e se Lei dispone di capacità di sintesi, a quest'ora le Sue conclusioni le avrà bell'e tirate.
In queste discussioni nessuno riesce mai a convincere chicchessia.
Concludo pertanto, ringraziandoLa per avermi dato modo di dialogare con Lei, che trovo persona affabile e dall'approccio gradevolissimo.
Ieri io, invece, ero un po' in vena di celie.
Non me ne voglia.
Un saluto.

giuseppe ricci 14.03.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Francesco Righi

Continuando il discorso, potrei aggiungere altre caratteristiche negative. Ma preferisco concludere dicendo che, secondo me, non c'è persona peggio indicata a condurre l'Italia.
Si considerino anche le motivazioni che lo portarono alla politica: ma qui, temo, ci sarà una divergenza d'opinioni. Avrà certo letto, da qualche parte, quanto egli disse -mi pare proprio a Montanelli-, e cioè che si sentiva praticamente costretto a scendere in politica per non essere fatto fuori (economicamente ritengo) dalla classe politica che stava delineandosi dopo il crollo di Craxi.
Per me, fu un po' come buttar via una pietra sulla quale avevo inciampato a piede nudo ... e farmi pungere la mano dallo scorpione che c'era sotto.
La pietra e lo scorpione stanno, naturalmente per C. e B.
Mentre io, nei primi anni '60, tiravo la cinghia per metter su famiglia, mi autodenunciavo al fisco perchè, solo per ignoranza, non avevo fatto la denuncia dei redditi (allora si chiamava la Vanoni) negli ultimi 5 anni -e ne ricevevo in compenso una tarellata sui denti che mi sarei ricordato per tutta la vita-, quello già metteva i primi miliardi da parte.
Che c'è di male, dirà Lei. Di male c'è che ciò che si dice di quei primi miliardi non è affatto bello. Le fonti non mancano, e non sono al corrente che siano in corso delle azioni legali per far ritirare dalla circolazione certi libri dal contenuto (per lui) molto fastidioso.
Lei dirà: si potrebbe anche non crederci ...
E io sarei d'accordo con Lei se non l'avessi sentito con le mie orecchie esortare gli italiani (gli industriali nella fattispecie) a non pagare le tasse, che tanto sarebbe stato come accettare un furto.
E come può un simile individuo proporsi seriamente a guidare un Paese come il nostro?
Come può condurre una seria lotta contro l'evasione fiscale?

giuseppe ricci 14.03.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Bene Bene...
Mi chiedo adesso come mai la televisione Italiana non abbia mai pubblicato o fatto vedere integralmente questo video....Non è che voglio pensare che ci sia un conflitto di Interessi in Italia NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
MA che scherziamo???
Vabbeh Dai....giusto perchè amgari qualcuno ne voglia altri 5 anni...per favore riflettete a lungo prima di mettere una x su quella scheda perchè questo è solo un pallone gonfiato che ha usato la politica per propri scopi e la realtà al di fuori dei nostri confini è ben diffeente da come la vediamo qui...o come ci viene dipinta
Meditate sempre

ciao

Grazie Beppe

rudy michelutti 14.03.06 12:30| 
 |
Rispondi al commento

@ Francesco Righi

"Semplicemente, quindi, lungi dall'essere entusiasta di Berlusconi, mi pare che sia il male minore."

Righi, io sono un ex elettore di destra, e questo mi pare di averGlielo già detto. Saltai giù quando mi resi conto, con l'arrivo di B., che avrei finito per essere rappresentato da una persona che con me non aveva proprio nulla da spartire. Una persona che, per come l'avevo conosciuta io (ammetto: molto scarsamente) prima che entrasse in politica, presentava tutte le caratteristiche che mi avrebbero reso odioso qualsiasi individuo. Gliele elenco:
- megalomania
- presunzione
- arroganza
- superbia
- piaggeria (non nel senso passivo (accettazione della piaggeria), come ci siamo abituati a considerare ammirando la sua performance di questi anni malaugurati: piaggeria attiva: prima di essere il tronfio che ora conosciamo, egli ha dovuto farsi una bella gavetta di striscia e lecca, per ingraziarsi coloro che lo hanno poi aiutato ad emergere. Legga Montanelli in proposito. Montanelli docet. In assoluto. Naturalmente, come tutti coloro che hanno dovuto strisciare per arrivar su, una volta arrivato ... inutile concludere, no?)

Poi mi sono informato, ho cominciato a seguirlo, perchè il mio amico Fini si stava mettendo dalla sua parte e a me la cosa non piaceva troppo: volevo saperne di più.
Quello che ho saputo, leggendo i pro e i contro, non mi è piaciuto affatto. Quando entrò in politica vennero fuori tutti i difettucci sopra elencati e, in più:
- tendenza all'assolutismo
- nepotismo
- tranquilla convivenza con un conflitto d'interessi da far paura: e la relativa pretesa di far ingoiare a chiunque tale situazione.
- incapacità rappresentativa (sì, caro Righi: proprio il contrario di ciò che egli sostiene in continuazione: le sue pagliacciate all'estero resteranno memorabili. Ma non nel senso che vorrebbe lui)
- incapacità ad impegnarsi in qualsiasi cosa che non corrisponda a un suo interesse personale: possibilmente immediato.

giuseppe ricci 14.03.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe verificare il montaggio del video...Sarebbe stato più opportuno evitare tagli,musichette di sottofondo,immagini di "frutti" e lasciare ogni commento allo spettatore consegnandogli un documento integrale e genuino.
Certamente la figura di merda è stata colossale,così come l'incapacità per il nostro presidente del consiglio di rispondere a domande precise senza sviare e cambiare discorso repentinamente.

Davide Vigna 14.03.06 12:02| 
 |
Rispondi al commento

@ Fabio Rinaldi

"L'invidia e l'odio nei confronti del nostro PRESIDENTE ..."

Ma quale odio, quale invidia !?
Correggiti: noia, disgusto, antipatia!

giuseppe ricci 14.03.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Quello che non capisco e non capirò mai è la mancanza di obiettività da parte del popolo di sinistra! L'invidia e l'odio nei confronti del nostro PRESIDENTE (votato dalla maggioranza degli Italiani) vi acceca e vi rende sordi...peccato che non vi renda pure muti!!!(Fareste più bella figura)!!! Chi con un po di intelligenza ha visto il filmato, avrà notato le parole che shultz ha rivolto a Berlusconi; Gli ha dato del delinquente che non è in galera solo grazie all'immunità di cui gode. Ora, a prescindere dal fatto che questo sia vero o meno, vi sembra il modo di rivolgersi ad un presidente di turno in un aula parlamentare???? (O forse offendere Berlusconi è permesso a chiunque e dovunque??)Peccato però che per una battuta IRONICA (ed era chiaro)verso Shultz, vi infervorate così tanto, mentre per un'offesa brutta e violenta nei confronti di un vostro concittadino vi lascia impassibili (anzi peggio, vi schierate contro). E' questa l'italia di cui dovremmo vergognarci, quella fatta di persone che pur di OBBEDIRE AI PADRONI che spingono a demonizzare Berlusconi, ripudiano un concittadino (e con lui l'Italia) di fronte all'Europa. PIETOSO!! Sapete quale è la cosa che mi fa rabbrividire? Il presidente del parlamento, nel momento in cui si accingeva a chiudere la seduta, ha espresso rammarico per le parole rivolte contro shultz...e non una parola nei confronti di Berlusconi!!(ah ma dimenticavo che contro di lui possono tutto e tutti!!)E questa è democrazia e parità di trattamento degli europarlamentari??? Poveri voi....

Fabio Rinaldi 14.03.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se per voi questo è un filmato integrale capisco le nostre divesità.
Aumentare e diminiuire l'audio a secondo della canvenienza fa diventare qualsiasi video una truffa

pierpaolo mazzarella 14.03.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia sono basito.....non riesco nemmeno a trovare le parole tant'è la figuraccia orrenda che ha fatto fare a tutti gli Italiani, anche a quelli che non lo hanno votato.
Ma la cosa ancora più grave è che quando il fatto è successo la stampa italiana: televisioni, giornali e quant'altro, ha cercato di far passare tutto sotto silenzio, minimizzando e in molti casi GIUSTIFICANDO la reazione di Berlusconi... Una preghiera: non chiamatelo più elefante perchè è un offesa per questo bell'animale..

Daniele Ceccarelli 14.03.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei però commentare le parole di Beppe, che ha criticato il fatto che in aula ci fossero Prodi e Fini (e Buttiglione..) e che non hanno fatto nulla per difendere l'Italia o almeno per distinguersi. Io invece penso che all'inizio si siano voluti tenere in disparte, ma poi per esempio Prodi era previsto che parlasse (a conclusione di tutto, quindi con un intervanto significativo), e invece la discussione è degenerata ed è finito il tempo. Quindi non è che Prodi poteva alzarsi e dire chissà che, anche perché Prodi (e anche Fini, devo dire) ha ben altra concezione delle istituzioni e rispetto per esse che non si mette a fare pollaio in parlamento europeo, anche perché in quel momento era presidente della Commissione Europea, se non sbaglio.
E' come se il Presidente della Repubblica intervenisse ogni volta che non è d'accordo: non va bene ed è giusto che rimanga in parte distaccato e agisca in altri modi, per altre vie.

Albe Balon 14.03.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non ti ringrazierò mai abbastanza per l'opportunità che mi dai di ampliare le mie conoscenze su problematiche scottanti.
"Il giornale" di oggi ha definito un agguato quelle semplice e dovute domande poste da Annunziata al Presidente del Consiglio. Mi chiedo allora come deve essere definito il comportamento dei giornali e delle televisioni italiane che con molta disinvoltura omettono la divulgazione di notizie e fatti come quelle contenute in questo filmato.

Rita Saracino 14.03.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un ex attore che per ragioni di salute mi sono dovuto ritirare. Sono ideologicamente a sinistra, e non tanto per una travagliata ascesa verso l'ideale, ma per una scelta facile dettata dal buon senso. Non sono mai stato un attivista, proprio perchè ritengo che questa professione così interessante non debba essere strumentalizzata da personaggi squallidi, insensibili, che ti usano per farti dire in scena quello che conviene al partito. Uno spirito libero, insomma, testimone di uno scempio che si è perpetrato per almeno un ventennio, nello spettacolo in generale, e in particolare nella Rai, dove, se non avevi la tessera del pc, non ti assumevano nemmeno come usciere. Tutto questo per dire che "l'Annunziata" "annunciazione" dell'intervista a Silvio Berlusconi, prende un significato profetico sulle imminenti elezioni: una prova di trasmissione dei soliti "noti" che si preparano al grande ritorno...


...come dico sempre, se Berlusconi fosse stato un politico negli anni venti avrebbe fatto lui la marcia su Roma e quelli che lo sostengono oggi (esclusi borhghesi, buona parte dei commerciati e mafiosi, che votano per interesse) oggi vestirebbero con "orgoglio" la camicia nere. Gentaglia...

Angelo Paragliola 14.03.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

E' SCANDALOSAMENTE VERGOGNOSO!!!
VIA BERLUSCONI DALLA POLITICA!! ITALIANA O ESTERA CHE SIA...


POPOLO DI SINISTRA DEL BLOG ( 99%) : L'ODIO PER BERLUSCONI VI FA PERDERE L'OBIETTIVITA.
VIDEO O NON VIDEO , BERLUSCONI PROVOCATO DAL CRETINO DI TURNO BENE HA FATTO A RISPONDERE PER LE RIME.
SIETE SEMPRE CONTRO, A PRESCINDERE DAI FATTI REALI.
ANCHE CON LA PROVOCATRICE DI RAI TRE HA TORTO GIUSTO?
FATE RIDERE I POLLI, VERGOGNATEVI.
W LA DESTRA, W LA FAMIGLIA, W LA PATRIA.
MI FATE SCHIFO

GHIFO

TAZIO CAVANNA 14.03.06 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' evidente che non si vergogna di quello che fa.. tra l'altro se questo filmato nella nostra Italietta borghese non è mai uscito fuori nella versione che abbiamo visto qui, ma trasmesso nei Paesi dell'Unione come una cosa vergognosa per il Popolo Italiano. Cerchiamo di ricordare, quano andiamo a votare, a chi diamo il voto e in quali mani ci mettiamo!
Grazie!

Michela Russo 14.03.06 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi in che mani siamo caduti!!!! e purtroppo c'è ancora chi lo sostiene!!!MANDIAMOLO A CASA!!LUI E TUTTI GLI ALTRI DELLA SUA CRICCA!!!
E' vergognoso l'atteggiamento arrogante e presuntuoso di quest'uomo!!!io mi chiedo se quando va a casa non si vergogna delle St.....te che dice e soprattutto che fa!!!
Personalmente sono d'accordo con Beppe per un pò non sarà il caso di farci vedere all'estero...rischiamo che se la prendano con noi x l'ignoranza di un uomo che "DOVREBBE" rappresentarci...ma non so voi ,ma io mi sento + rappresentata da un tombino!!!!

elena sibilla 14.03.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera a Bari ho visto lo spettacolo di Beppe Incantesimi 2006.
Non riesco a spiegare l'emozione che ho provato......è molto strana! Mi sembrava di essere a casa, di conoscerlo già da tempo quando, effettivamente, solo nei suoi pochi spettacoli l'ho materialmente visto.
Abbiamo visto in diretta l'esordio del portatore nano di democrazia al Parlamento Europeo e, sinceramente, anche se mi sento talmente tanto italiano, non merito tutto questo.

VAI ROBIN HOOD!!!!!

pierpaolo filograsso 14.03.06 08:51| 
 |
Rispondi al commento

L'ultimo esempio di parlare dell"elefante" è stato lo scontro domenicale Annunziata/Mastrolindo. Per i prossimi 15 giorni non si parlerà d'altro. Ma la sinistra non vede che essa stessa viene presa per i fondelli? Bisogna fare come con i BIMBI CAPRICCIOSI: IGNORATELI!
Dove sono i veri programmi di governo?
Sinora ho visto solo catzate!

Paolo Pezzetti 14.03.06 07:35| 
 |
Rispondi al commento

L’APICE DELLA DELUSIONE DELLA VERITA’ E DELLA FRANCHEZZA.


Solo chi non vuole vedere e sapere può dire che il governo di Berlusconi ha portato sollievo all’Italia.


I fatti però sono testimonianze che restano tanto vergognose quanto indelebili nella storia d’Italia.


Il tempo non potrà mai attenuare l’inganno operato verso il popolo con le promesse mai mantenute.


Troppe inerzie, illusioni, simulazioni, dissapori persino in scandali nazionali si sono verificati in mezzo a furie bestiali di offesa dei diritti della dignità dei cittadini che si sono penalizzati e umiliati, calpestando persino la nostra buona fede.


Dobbiamo renderci conto che questo comportamento è sempre stato facilmente possibile per il confluire di forze politiche e non politiche, legali ed illegali apparentemente tutte eterogenee e staccate ma in effetti legate e saldate tra di loro da tutta una serie di fili invisibili.


Un sistema per mezzo del quale talvolta, da un lato vengono premiati i malviventi dopo la violazione di reati gravi con le impunità più vergognose e lasciati persino in posti di dirigenza e di responsabilità nella Pubblica Amministrazione di un ospedale pubblico e dall’altro vengono distrutte e continuamente rovinate, derise e schernite per lunghissimi anni, persone fatte ammalate e divenire disabili in servizio e per causa di servizio.


Tutto lo scandalo e relative gravi conseguenze vengono pacificamente continuate e tacitamente accettate dal Governo Italiano anche dopo due vittorie avanti al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia.


Chi viene protetto dal subire un regolare processo penale per lesioni colpose gravissime, con la prescrizione dei reati e poi ancora per falso ideologico, omissione di atti di ufficio e violenza privata da mobbing, come se ancora tutto ciò ancora non bastasse, gli viene dato persino il consenso di calpestare due sentenze..CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE.(2)

Giacomo Montana 14.03.06 01:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUAZIONE:

..(2)… di due Giudici Amministrativi del T.A.R. La signora Giovanna Nigris da vittima del crimine e i suoi aguzzini che le hanno rovinato la salute, la vita, l’esistenza pacifica e dignitosa, la vita di relazione e il suo patrimonio, ne sono divenuti degli inconfutabili e lampanti esempi così come meglio narrato e provato nel sito web di legittima difesa della stessa signora: http://www.mobbing-sisu.com .


Sono sempre rimasto estremamente sconvolto e scioccato, dal dovere constatare tutto questo marciume proprio in Italia, ove sono nato, lo avrei capito se fosse successo nel terzo o quarto mondo, ma che succeda pacificamente in Italia nel terzo millennio non mi da pace.


Non mi da pace vedere morire lentamente una donna sotto la morsa della violenza e della connivenza, dell’omertà e complicità. Chiedo scusa a tutti se non mi faccio gli affari miei ma proprio non ci riesco e non mi do pace.


Chiunque credo, proverebbe quello che provo io davanti a tutte queste torture tacitamente accettate da chi è stato informato dei fatti.


A fronte di tutta questa vergogna, da quando so che anche l’Italia manda le sue truppe ad esportare la civiltà e la democrazia rabbrividisco e mi vergogno di avere il Governo presieduto dal cavaliere Berlusconi che vede la civiltà e la democrazia ad un livello che in Italia da quello che abbiamo visto, con lui in realtà non esiste.


E’ da un sistema di movimento in vasi capillari di interessi economici a tutto campo che col governo di Berlusconi viene fatto raggiungere alla gente,l’apice della delusione e della amarezza senza precedenti e i più sconcertanti dal dopo guerra ad oggi.


Si mettono in circolazione in Italia e si diffondono sostanze tossiche fatte di ingiustizia senza fine da una parte e di inerzia senza soluzione di continuità dall’altra, sistematicamente,pacificamente,senza temere nessuna giustizia terrena,perché è risaputo che la giustizia vera. CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE

Giacomo Montana 14.03.06 01:54| 
 |
Rispondi al commento


CONTINUAZIONE:


..(3)… oggi in Italia non esiste. Tutto il peggio di quello che poteva capitare è accaduto in cinque anni tra la vegetazione e la penombra di una molteplicità di combinazioni di circostanze, capaci di paralizzare il buon senso e la ragione.


Speriamo che dopo le elezioni saranno possibili dei percorsi promettenti e senza inganni, speriamo anche che alimentino e facciano forza al nostro amor proprio, per mettere a fuoco il rapporto che intercorre tra fenomeni di offesa dei diritti e della dignità dei cittadini e la paralisi indotta della coscienza, sconfinati incredibilmente nell’assurdo di una società che malgrado tutto abbiamo l’enorme coraggio di chiamare ancora società civile. PER L’ITALIA: SEMPRE FORZA SISU!

Giacomo Montana 14.03.06 01:52| 
 |
Rispondi al commento

C'è solo una soluzione per riconquistare la nostra dignità e il rispetto dei paesi civili: MANDIAMOLI A CASA!!!

Luca Dallatomasina 14.03.06 01:27| 
 |
Rispondi al commento

@ Francesco Righi

Mi prendo la briga di copiare un messaggio con cui concordo. Al 100%.

"A Miki Viviani,
volevo solo dirti che Marco Travaglio, come tutti gli esseri umani, può anche sbagliarsi. E questa volta credo proprio che abbia sbagliato. Perchè vede la pagliuzza, e cioè il comportamento della giornalista, che forse poteva evitare qualche commento, e non vede la trave, ovvero l'arroganza veramente inaccettabile in chi riveste cariche pubbliche e in special modo il P.d.c. dei Ministri della Repubblica Italiana. Io non voglio difendere l'Annunziata perchè esprime posizioni politiche vicine alle mie; vi prego abbiate rispetto, abbiamo rispetto tutti di noi stessi. Non è questo il punto; il punto è che non possiamo più tollerare un primo ministro che si sente al di sopra delle leggi, che non accetta la benchè minima critica senza che il discorso vada a parare sulle nefandezze del comunismo o sulle persecuzioni dei magistrati. Per il lavoro che svolgo ho quotidianamente contatti con persone inglesi, tedesche, americane, danesi, spagnole ecc.; credetemi, ciò che ironicamente afferma Beppe Grillo nei suoi spettacoli, e cioè che ormai gli stranieri hanno quasi compassione per noi "poveri" italiani costretti a sopportare ogni giorno le brutte figure a cui ci sottopone il nostro primo ministro è la realtà di ciò che veramente pensano di noi all'estero. Purtroppo non sono battute. Vi prego siate responsabili nell'urna; non ci possiamo permettere altri cinque anni come quelli passati.
filippo da fiume 13.03.06 19:40 |"

Bello, no?

giuseppe ricci 14.03.06 00:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha visto l'intervista dell'Annunziata? Mi sembra che la stupidità abbia battuto ogni record.
Fare una intervista così faziosa è il modo migliore per convincere gli italiani che i comunisti mangiano i bambini e che il povero Silvio è sceso in campo e l'ha fatto per noi! e dare modo di iniziare il solito coro dei giornalisti comunisti, ecc.
Ma forse la Signora era più attenta a dimostrare che lei era degna di salire sul carro dei presunti-previsti vincitori, come la + antiberlusca di tutti, che a fare davvero un'intervista seria.
Sport preferito dagli italiani, il salto sul carro, ed i giornalisti non fanno eccezione.
Così stasera Belpietro (che per adesso sul carro dei vincenti c'è saldamente) ha avuto modo di dimostrare che effettivamente Berlusconi NON ha in mano la RAI, nè i giornali, ecc.
Hanno detto che chi esprime opinioni sgradite, se per caso fortuito viene censurato, basta che faccia un po'la vittima, e alla fine ci guadagna!
Sembra che fare la vittima sia un lavoro a tempo pieno|
x te no caro Grillo, perchè tu rompi le palle a 360° e quindi ti sta bene!
Poi Guerri (Giordano Bruno, direttore dell'Indipendente) dice che Berlusconi non ha MAI voluto spingere per il controllo dei media, e di ciò dobbiamo (addirittura!) ringraziarlo!
Alla fine la vicenda è squallida da qualinque parte la si giri: come dice Grillo, siamo sempre costretti a scegliere tra il peggio e il pochiiiino meno del peggio!
Davvero per la sinstra la scelta migliore è parlare meno possibile, visti i fatti.
Qui abbiamo la visione, da una parte, di una poveretta (dovrei dire ricchetta, visto i quattrini che guadagna) senza un minimo di capacità di ironia ed autoironia, con una patologica incapacità di sorridere, convinta di avere in mano la spada della verità, (davvero a me viene il sospetto che si siano messi d'accordo) e dall'altra la solita schiera di gente che incurante dello stato del battistrada della propria lingua, dice le cose indicibili, imposte loro dal ruolo.
mi viene da vomita

Gian Maria BELLASIO 14.03.06 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono parole per descrivere l'imbarazzo che si prova dopo la visione del video, da qui si deduce un'arroganza unica nel suo genere. Io al suo posto mi sarei suicidato...ma in fondo è come se lo avesse gia' fatto.


fulvio pinto 13.03.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Francesco Righi

"A differenza di lei, rispetto la sua decisione di votare tutt'altro."

Guardi, Righi: a me, di ciò per cui vota Lei, non potrebbe fregare meno di così.

P.S. Ma perchè ti do del Lei?
Sei anche tu una mosca cocchiera.
Dai, datti da fare, che c'è ancora posto sullo sfintere!

giuseppe ricci 13.03.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho parole per Berlusconi...il video si commenta da sè.
Non sono contraria agli alti stipendi che intascano i politici, perchè se ci pensate bene il loro ruolo è rilevante, impegnativo e richiede certe doti: portare avanti una nazione non è cosa semplice!
PECCATO CHE VENGONO STRAPAGATI...PER PORTARLA INDIETRO LA NAZIONE...

Marika Berti 13.03.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mai sentito l'essere immondo che negli ultimi 5 anni ha 4druplicato i suoi sporchi soldi parlare di ecologia...aspetto il suo tonfo nella merda e il suo rantolo in essa...

piero bartorelli 13.03.06 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei solo fare una osservazione sui fatti accaduti a Milano.
Condanno ciò che quei delinquenti hanno avuto il coraggio di fare, nessuna giustificazione per quell'azione di violenza, però.......
Volevano sabotare una manifestazione regolarmente richiesta da chi ?
Nazisti, fascisti che sventolavano svastiche e urlavano slogan fuori dal tempo accompagnati dal saluto romano !
Allora perchè tanto clamore e interrogazioni parlamentari quando il giocatore Di Canio della Lazio salutava i suoi tifosi con il saluto romano ?
Un pò di coerenza allora, delinquenti quelli che hanno messo a ferro e fuoco Milano, delinquenti quelli che hanno inscenato quella manifestazione.
Se si è creato tutto quel caso attorno a Di Canio perchè non si è chiesto le motivazioni a colui che ha dato il permesso alla manifestazione fascista ?

Camillo Capolupo 13.03.06 20:32| 
 |
Rispondi al commento

se questo argomento lo legge il premier, vuoi vedere che passiamo per portatori di negatività ? tutti quelli che non sono suoi servi, li definisce catastrofisti,pessimisti e comunisti. Tutti i suoi servi, in busta paga, con lui in testa a dirigere, sarebbero coloro che in 5 anni hanno cambiato l'italia!! ed è vero, poichè l'hanno trasformata in DISCARICA.
VOGLIAMO :
DiPietro... al governo !
Grillo... editorialista !
Dario Fò...sceneggiatore

mauro usai 13.03.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inutile dire che non si può essere che d'accordo sul disagio che da qualche tempo a questa parte si ha a livello internazionale dichiarandosi italiani.Spero solo che dopo tante parole il 9 aprile seguano altrettanti fatti, basta solo una X al punto giusto.

Paolo Caldarella 13.03.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo aver visto il filmato posso dire una cosa sola:mi vergogno di essere italiano.
Spero solo che i nostri connazionali non siano dementi e pecoroni al punto da rimettere quello psicopatico in condizione di continuare a fare quello che ha fatto in questi 5 anni. Amen

Carlo E. Revel 13.03.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Che strano,ci avviciniamo alle elezioni ed ecco che, non so come, rispuntano cose come questo filmato di 3 anni fa (nessuno ha spiegato a Schultz che il conflitto di interesse è "cosa nostra"?).Chi è il regista? Che strano,si avvicinano le elezioni e arrivano gli avvisi di garanzia; chi è il regista? Quante stranezze in questo paese...................
PS:a proposito,vogliamo - dopo i fatti di Milano - riparlare di no global?

giovanni testori 13.03.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna di essere italiano come il signor Berlusconi?
Molta............
Ma tutti gli altri politici presenti di destra e di sinistra che cosa hanno fatto?
Silenzio assoluto............
Forse è tempo e ora che queste persone ritornino a fare quello che facevano prima di diventare politici (sempre se hanno lavorato nella loro vita)e cambiare questa scadende schiera di politucoli che pensano ai loro interessi e dei loro amici, lasciando la popolazione ITALIANA nei suoi problemi:
senza lavoro
senza scuole adeguate
senza una sanità
senza sicurezza
ecc. ecc.
Io voterò a sinistra però come dico sempre a tutti:
"Piuttosto che una pedata nel culo è preferibile piuttosto".
La differenza se vedete è poca,
Siamo una democrazia ma non di fatto.

Enrico Bresciani 13.03.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

HAi propiro ragione,una gran bella figuraccia!E si che tutte le televisioni non hanno fatto vedere niente!Bel paese!Ma per fortuna qualcuno si salva ancora e fortunatamentenon sono pochi.Vabbe speriamo di tirare giu' il nano una volta per tutte.Ci vediamo a Brescia.Ieppo

franco abbadati 13.03.06 19:26| 
 |
Rispondi al commento

"cavolo se lo dice Travaglio.....

Miki Viviani "

Povero Miki!

giuseppe ricci 13.03.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento

La domanda sorge spontanea...: perchè questo video NON è stato trasmesso da nessuna rete televisiva italiana?
O meglio, sono stati trasmessi degli spezzoni che alterando la realtà,traducevano il tutto in uno scontro tra il Cattivo COMUNISTA anti-italiano Schulz, ed il patriota un pò irruento Berlusconi.
Ci hanno allungato il solito e ritrito boccone malsano, dove la morale di tutto era la cattiva opinione aprioristica che l'europa ha del Belpaese.
Vedendo l'intero filmato, anche il più accanito sostenitore del buon Silvio, avrebbe seri dubbi sulla sua capacità di interpretare un ruolo istituzionale.... Ma quando smetteranno di prendeci per il c....
Grazie Beppe

Daniele D'Angiolillo 13.03.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Miki Viviani

Mosca cocchiera!

giuseppe ricci 13.03.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

forse sono una cretina ma io ho visto una giornalista (la nunziata) che giocando in casa, ha cercato di dar fastidio al nano (mister b.) e ha tentato di fare il suo lavoro. quello malato di protagonismo e villanzone è lui, non lei. ma si sa, lui è diventato un artista dell'agire sporco e nell'intervista si vede. sembra un agnello, ma è lupo. e la nunziata un po' ci è cascata, lui l'ha spinta con le sue parole. forse lei è un po' ingenuotta e non sapeva di avere davanti il lupo cattivo...

laura galli 13.03.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Miki Viviani

Mosca cocchiera!

giuseppe ricci 13.03.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, non direi proprio che Prodi e Fini se ne siano stati li impassibili: Prodi aveva la faccia di chi si sarebbe alzato inc...to come una bestia e se ne sarebbe andato, Fini non se n'è andato ma quasi! Si alza e va verso Buttiglione (anch'esso attonito) probabilmente gli sussurra nell'orecchio "ma che c..o dice 'sto quà??!!". E l'elefante dall'alto del suo senso delle istituzioni fà l'ennesima brutta figura!!! A proposito: non concordo con Travaglio che dice che l'Annunziata gli ha fatto fare una bella figura e lo ha fatto passare dalla parte della ragione. Secondo me uno che perde le staffe in quel modo, solo perchè una giornalista lo incalza un pò ha dimostrato agli italiani (quelli che hanno il cervello, non l'altro 49%) che la sua è la classica personalità del dittatore sudamericano! Agli indecisi su cosa votare il 9 Aprile ricordo: accendete il cervello prima di mettere la "X" sulla scheda elettorale altrimenti rischiamo la bancarotta! E chiedete ai raccoglitori di cartone in Argentina se è meglio del comunismo (sappiamo che voi seguaci fedeli dell'elefante avete terrore del comunismo... anche quando è un fantasma di tempi passati...)!

Ivano Croce Commentatore in marcia al V2day 13.03.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ madame laura

Il G.Devoto - Vocabolario della lingua italiana, recita:

"nefandezza s.f. Scelleratezza, empietà.

Non siamo ancora a questo livello, credo: le locuzioni da Lei denunciate sono da classificarsi come "trivialità".
Purtroppo ne sono stato fautore anch'io, nel numero di oggi. Ma non me ne pento: in fondo fa un po' parte del gioco. E questo è un gioco, non è vero? Perchè non approfittarne per scaricarsi un po'.
E si consoli, pensando che chi Le scrive ora ha quasi dieci anni più di Lei.
Pensi al 10 Aprile: e faccia le corna!

giuseppe ricci 13.03.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Sgomenta,muta e offesa...tutti dobbiamo sentirci offesi da questo pagliaccio...mio Dio che vergogna!!!

Renata Schina 13.03.06 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, calma e un po' di quell'educazione e di stile che paiono scarseggiare anche a chi scrive qui sopra... oltrechè a quei politici in procinto di affogare che non sanno più a che santo votarsi e scendono a livelli da depressione dancala sotto il buon gusto
Si potrebbe discutere senza parlare - pardòn - di merda, peli, puzza, vomito e altre nefandezze? Beppe Grillo ci ha insegnato l'ironia e la satira e volete che proprio in casa sua si dicano queste schifezze?
Beppe, coraggio: tra i chatteurs (quelli che chattano) da te ci sono anche signore settantenni ancora forti e lucide come me (permettete la tentazione di essere immodesta) che apprezzano le battute e le analisi oneste, le critiche giuste e ironiche, sottili e rafifnate di tanti che scrivono e che stigatizzano con gusto la politica da sp<zzatura praticata dai nostri attuali governanti e dai loro servi sciocchi. Questi servi - questione legittima - cosa faranno quando perderanno? Seguiranno il carro del perdente?Questa gente qui ...basta non votarla, tanto tutti ormai dovremmo aver capito di che pasta sono e dove vogliono finiscano l'Italia e gli italiani...A strusciaresi con Bush o Putin o magari anche con il prossimo Saddam, pur di mettere le mani sul petrolio, guadagnare ancora più soldi e onori fregandosene allegramente delle massaie e degli operai, degli impiegati e dei precari italiani...Alè, non votiamoli, è la nostra unica forza. E se soltanto uno di noi ne convince due o tre...forse ce la facciamo
madame laura

madame laura 13.03.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mandiamoli solo via dalle palle e in silenzio


"Comunque, in prossimità delle elezioni è dei programmi che ha senso discutere. Non di questo vecchio episodio noto a tutti (è stato ampiamente dibattuto e mostrato al tg all'epoca). Questa insistenza è pateticamente strumentale.

Non avete niente da dire sul programma di Berlusconi piuttosto?"

Altra mosca cocchiera. Ma quali TG dell'epoca?
Guarda che ce lo ricordiamo tutti molto bene quanto quei TG mostrarono. Non mostrarono nemmeno un decimo della carica corrosiva di cui era permeato l'attacco del Brianzolo.
E Schulz aveva fatto il suo dovere.
E se gli italiani si scelgono simili rappresentanti, poi siano anche pronti a sorbirsi queste pagliacciate.
Ma quali programmi?
Quelli da rispettarsi, eventualmente, come fece col contratto con gli italiani?
Il programma suo è solo quello di regnare sentendosi regnante indiscusso.
Devo però dirti che le mie speranze che in aprile gli facciano dare una musata si sono molto ridotte, dopo il tuo e altri interventi di questo blog.
Volete l'uomo forte, l'uomo del destino, l'uomo della provvidenza?
Avete scelto quello giusto: sarebbe bastato guardarselo ieri alle prese con Annunziata.
E ora farà la voce grossa: vorrà la vittima di fine legislatura. Il suo copione non lo tradisce mai.
Vergogna!

giuseppe ricci 13.03.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il video purtroppo rappresenta la reale condizione italiana e qui non si tratta di essere di destra o sinistra,si tratta di vedere e sentire bene...

paolo fiorenzano 13.03.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"semmai ribrezzo si scrive con una "b", pirla ! "

Che peccato: mi hai rovinato la trappola. Non potevi startene zitto?
Io non sto dando consigli a nessuno: anche se a tanti qualche consiglio farebbe comodo.
A te, per esempio: fatti i cavoli tuoi.
Insetticida al blog, per favore!

giuseppe ricci 13.03.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"un inconfondibile puzzo che le consiglia di usare la carta igienica per pulirsi la faccia. Pagliaccio.

marco formentini 13.03.06 15:20"

Si tratta di uno pseudonimo o sei proprio il Marco Formentini che tutti ricordiamo? Se sì, sarebbe per me una grossa sorpresa, perchè ti avevo giudicato ben più positivamente di quanto porti a fare ora coi tuoi commenti.
E' evidente che oggi, qui, hanno convocato un simposio di mosche cocchiere.
Grillo: serve dell'insetticida!

giuseppe ricci 13.03.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento

x Giorgio Massarenti
se proprio non vi va nè Biscardi nè Rocco Siffredi...
... stasera invece dell'incontro TRA IL "SALAME MILANESE" VS IL "MORTADELLA" vedetevi un bel DVD di Jenna Jemsohn o di Moana!!!

Gianpiero Rossi 13.03.06 15:36| 
 |
Rispondi al commento

@ Tazio Cavanna

"Che ribbrezzo."
Ribrezzo vuole una sola 'z'.
Impara l'italiano, poi comincia a scrivere. Possibilmente dopo aver ben meditato sulle tue vergogne.
Ti ripeto: nessuna simpatia per le sinistre in generale, e meno che mai per quelle da te citate. Ma per far dare di muso al nostro nanerottolo ... non c'è altra via.
Un risultato però l'ha ottenuto, Don Rodrigo: ha trasformato dei nostalgici di Almirante (non sono il solo, come certo saprai) in simpatizzanti per Diliberto. Bravo, eh? Questo sì che è un piccolo miracolo.
Arriva sempre peluria.

giuseppe ricci 13.03.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da me peli non te ne arrivano stai sereno. Gli unici in caso che potrebbero infilarsi fra i tuoi denti sono quelli di Pecoraro Scanio o di Luxuria.
Cerca di essere meno maleducato e piu' tollerante, non sei ancora al governo e ti senti già un piccolo Fidel?
Da un lato sarei curioso di vedere il futuro governo Mortadella, pieno di immigrati, no global, coppie gay, no Tav e centri sociali in prima linea. Che ribbrezzo.

TAZIO CAVANNA 13.03.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO VISTO IL FILMATO DEL PORTATORE NANO CON RELATIVA FIGURACCIA A LIVELLO EUROPEO E IERI SE NE' CONSUMATA UN'ALTRA SU RAI 3 FATE AVERE QUESTO FILMATO ALLA TRASMISSIONE BALARO' DI DOMANI DIMOSTRIAMO A TUTTI IL NUOVO HITLER. MANDIAMOLO A FANC..O A NS SPESE.

luca lombezzi 13.03.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Tazio Cavanna

"Pretendi i miracoli da Berlusconi senza vedere cosa hanno fatto i nostri vicini di casa? "

Quali miracoli? Ha passato il suo tempo cercando di star fuori dalle patrie galere!
Pulisciti la bocca: spruzzi peli malodoranti dappertutto.

giuseppe ricci 13.03.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento

@ Tazio Cavanna

"Scrivi che ai Comunisti Italiani non ci sei ancora arrivato, ma scrivi anche che tifi per Diliberto. Ti sfugge che ne è il segretario. Ti avventuri in dissertazioni in merito alla dubbia personalità di Berlusconi facendo riferimento ai numerosi libri contro di lui e pieni fi fandonie mai provate, che sono usciti nel recente passato. Ebbene anche se fosse tutto vero preferisco essere governato da lui piuttosto che dalla "novità" Prodi e dai compagni comunisti, Luxurie, Carusi e abortisti."

Tifare non significa votare. Per adesso significa che mi è simpatico. Molto simpatico. Libri contro Don Rodrigo ne ho letti parecchi e non tutti 'contro' e certo ne so più di te sulla persona. Persona che io d'altra parte avevo totalmente ignorato -sogno un mondo senza football, sicchè ...- sinchè una mattina in Francia non apersi un quotidiano messomi dall'albergo sul tavolo della colazione. Come ne parlavano bene, i francesi! E dire che, non essendo ancora sceso in politica, il meglio di sè non l'aveva ancora fatto vedere. Cominciai a vergognarmi di lui, quindi, quando ancora non immaginavo che un giorno avrebbe preteso di rappresentarmi. Quello fu il primo incontro. E me ne ricordai qualche anno dopo, quando cominciò a dare i suoi numeri nella politica.
Diliberto mi è simpatico. Forse lo voterò. Altrimenti voterò qualcun altro della sinistra. Sempre e comunque turandomi il naso. Voto lì ma non 'appartengo'. Ormai il destino è però segnato: mai più tornerò con chi si è sporcato alleandosi a tale individuo.
Qualsiasi cosa facciano Prodi e combriccola -per Prodi non nutro proprio alcuna simpatia: ma è soltanto questione di 'pelle'- sarà sempre meglio
di quanto ci hanno fatto trangugiare Don Rodrigo e i suoi bravi (=sicari=mercenari) di tutti i livelli.
Pulisciti bene la bocca prima di parlare, che mi arrivano i peli anche via elettronica.

giuseppe ricci 13.03.06 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE E GRILLO (E A PAOLUCCI) PER AVER MESSO IN ONDA LA RIPRESE INTEGRALE DEL "BATTIBECCO" FRA IL NOSTRO (ANCORA, PURTROPPO!!!!) presidente DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI E L'ONOREVOLE SCHULTZ.
PECCATO CHE SI SIA RESO DISPONIBILE SOLO ORA, E NON SUBITO DOPO L'INCIDENTE. COMUNQUE, GRAZIE ANCORA DI CUORE - E CHI PUO' YECNICAMENTE E' PREGATO DI DIFFONDERLO IL PIU' POSSIBILE!!!

Gian Giuseppe Santillo 13.03.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Cara Flavia, non so per quale motivo tu nutra cosi tanto odio nei confronti del tuo attuale Presidente del Consiglio. Mi chiedo se vivi a contatto con la realtà oppure tu sia distesa su una nuvola con una canna fra le dita. Sei al corrente che l'Italia ha effettivamente arrancato ma non meno di nazioni a noi vicine vedi Francia e Germania? Pretendi i miracoli da Berlusconi senza vedere cosa hanno fatto i nostri vicini di casa? Sei vermente ridicola. Hai anche il coraggio di dire che siamo peggiorati come criminalita' ? Lo sai che quest'ultimo fenomeno è determinato al 90% da immigrati che il centrosinistra vuole far arrivare a man bassa?
Lo sai che è la magistratura di sinistra ad impedire che venga attuata la Bossi Fini con le relative espulsioni? Documentati gioia, non parlare per dare fiato alla gola.
Di certo Berlusconi non sarà il Principe azzurro, Prodi d'altro canto non è superman ma un vecchio ex dc decotto che ha già dimostrato all'Italia tutto il suo "valore".

TAZIO CAVANNA 13.03.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che sorpresa. Tra i 41 arrestati di sabato a Milano in merito agli scontri di corso Buenos Aires ci sono anche Marina Cugnaschi e Vincenzo Vecchi, rispettivamente 41 e 32 anni suonati. Due vecchie conoscenze, assidui frequentatori del centro sociale "Villa Okkupata" di via Litta Modignani 66 di Milano. Queste due personcine sono coloro che (dopo un bel lavaggio del cervello) hanno istigato al suicidio Carlo Giuliani, istigazione che ha avuto successo a Genova durante gli scontri del G8. La Cugnaschi e Vecchi hanno vinto sabato scorso un soggiorno a San Vittore. Cosa ne penso? LIBERATELI IMMEDIATAMENTE. Perché? Perché io pago le tasse, e non voglio mantenere a mie spese questa gente. DEVONO MORIRE DI FAME, altro che farli dormire al coperto e servire loro pasti caldi, seppur dentro un carcere.

Ma questa polizia che combina? Prima li salva dal linciaggio doveroso da parte dei cittadini per bene, e poi me li alloggia in carcere dove io devo dar loro da mangiare? Diamine, così non va bene. Siamo o non siamo in democrazia? Abbiamo o non abbiamo il diritto di pulire un po' queste strade?

Pensate che il Tribunale del riesame di Genova rigettò una richiesta di scarcerazione per Marina Cugnaschi concludendo che non avrebbe mai accettato gli arresti domiciliari per mantenere la propria immagine di eroina oppressa dal sistema. CERTO, IN CARCERE E' SPESATA DI TUTTO, mentre a casa sua avrebbe dovuto continuare a vivere di accattonaggio (41 anni suonati e ancora in queste condizioni).

Giovanni Mesturini 13.03.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, ciao staff, ciao a tutti. Scrivo qui perchè credo sia più immediato se vi può interessare proporre la mia idea e diffonderla entro stasera...
Se non sbaglio oggi 14-03-2006 ci sarà il duello TV Berlusca-Prodi... la mia idea è... Guardiamo il processo di Biscardi! Tutti quanti! Share di vespa a ZERO ASSOLUTO! E' forse l'unico modo che abbiamo non per dare voce per far capire che sti duelli, ste parole, ste ...zate non le ascolta più nessuno! Se credete si possa fare in qualche modo proponetelo sul blog, via mail, come vi pare. Chiaramente, se vi interessa lo scopo, più siamo e più bello sarà vedere i titoli delle prime pagine dei giornali! Biscardi Vespa! Il 70% di ascolti al processo del lunedì! Se proprio non vi va' Biscardi affittate un DVD, anche di Rocco Siffredi. Sarebbe meglio comunque!
Spero ne abbiate voglia! Grazie comunque

Giorgio Massarenti

Giorgio Massarenti 13.03.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

***** Saggio è colui che impara anche dagli altri. E' veramente un "grande" sito questo, molto interessante. Spero che chi partecipa a questi blog si spogli del proprio pensiero politico e capisca che la situazione è molto grave, preoccupante e che se continuiamo con i pregiudizi di chi la pensa diversamente da noi credo che non abbiamo preso la strada giusta; nel cercare la strada, a patto che vogliamo farlo, ricordiamoci che la cattiva sorte che presto o tardi verrà, non aspetterà noi. Un saluto a tutti noi. Alessandro

Alessandro Grande 13.03.06 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Per Sig. Viviani

Grazie per la risposta, sig. Viviani. Sono contenta di aver trovato un elettore "informato", da qualunque parte stia.
Il mio discorso non verteva propriamente sulle Sue letture o sulle sue fonti (che condivido in parte), ma verteva più che altro sul fatto che trovo palesemente sbagliato l'atteggiamento di chi predica uguaglianza e poi pretende un trattamento di favore. Mi è capitato spesso di vedere la trasmissione di Lucia Annunziata e non mi sembra di aver mai visto un monologo, ma un "domanda e risposta". Se questo tipo di intervista non risulta gradito, penso sia sufficente non presentarsi. Non si può avere la pretesa che tutti abbiano la stessa linea editoriale o che, davanti ad un nome o ad una carica, vengano meno certi aspetti tipici del programma. Alcuni conduttori lasciano gli ospiti liberi di parlare a ruota libera, altri preferiscono gestire diversamente il confronto. Non mi sembra ci sia nulla di sbagliato. A questo punto, mi viene da pensare che il problema non sia tanto l'incidente in sè, quanto l'incapacità di rispondere a tono, senza un discorso precedentemente imparato a memoria. Se Le è capitato di ascoltare le repliche degli interventi del Presidente nelle varie serate di presentazione del suo programma (Torino, Milano..) o di visionare qualche intervista, non può non aver notato una "ripetizione" del medesimo discorso, più o meno intervallato con nuovi o vecchi aneddoti. Se io fossi una sua elettrice, mi aspetterei sicuramente qualche cosa in più.

mariacristina menozzi 13.03.06 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello spezzato visivo mi ha riempito di tristezza. Una tristezza atavica e post-bellica. Ho rivisto uno scorcio che da tempo sembrava scomparso e dimenticato. Ed invece eccolo la incarnato e vivo in una persona che mi ha fatto una certa pena. Una pena inspiegabile. Quel volersi mettersi al pubblico ludibrio sostenendo una dignità piccola piccola. Non sono avezza ad esprimere tout-court pareri politici per questo o per quello. La classe politica in Italia ha un profilo bassissimo che rasenta il nanismo, a parte pochi casi. Ma quello che quest'uomo, quest'italiano in carica di un governo é, é il perfetto ritratto di un'Italia reale, un'italia con la i minuscola, che non vuol crescere e maturare sia come collettività, sia come popolo, sia come coscenza nazionale. Un'altra faccia della luna, un volto oscuro ed obliquo che irrazionalmente non vuole crescere come un adolescente scriteriato e brufoloso. Non vuole accettare la sua famiglia, la sua storia, la sua cultura, ma crede e si oppone, al fine, di vivere permanentemente in un paese idiliaco, vacuo, stolto e banale come i suoi programmi televisivi. In effetti mai, mai come oggi la tv rispecchia al 100% la realtà, cioé quello che sono gli italiani e l'italiano medio: illuso di essere ricco, spregiudicato, egoista, infantile, irrazionale, gonfio nell'orgoglio e nel suo senso di onnipotenza. In realtà un popolicchio formale ed attento solo ad atteggiamenti formali e volontà di autocelebrarsi.
Miserevole, debosciato, mascalzone, pernicioso nei suoi intenti. Sinceramente a volte penso che questa nazione sia cronicamente malata di deliri di onnipotenza misti a scompensi della personalità. Un paese malato di schizofrenia allo stato patologico irreversibile...e quelli sani devono purtroppo sopportare il malato in casa. Dio abbi pietà di noi ma ancora 5 anni di questi devastati mentali qui l'Argentinizazzione sarà più che uno spettro ma una devastante realtà fino a toccare sentori di guerra civile. Dio ce ne scampi e liberi

Giuditta De Nittis 13.03.06 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ tazio cavanna

Premetto di non essere assolutamente di sinistra...tanto per non essere fraintesa da ub berlusconiano.

Ma è possibile che questo nano spocchioso abbia lobotomizzato così tante persone?

La cosa cjhe più mi rattrista è che ha ancora il coraggio di farsi vedere in tv con quel sorriso liftato in un momento in cui in Italia non c'è proprio nulla di divertente...anzi....

Ma ci rendiamo conto che ha portato l'Italia ad un livello medio basso, facendo prosperare i truffatori, i ladri , gli abusivi, ecc.ecc come lui?

Ma la cosa più ridicola è che nella prossima (ahimè) campagna elettorale si presenta nelle vesti di Principe Azzurro!!!!!!

Tazio....pentiti!!!!!!

flavia da cagliari 13.03.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma avete ascoltato con le vostre orecchie il commento del presidente della Rai Petruccioli, in riferimento all'episodio accaduto ieri tra il P.d.c. e la giornalista Lucia Annunziata? Abbiamo un primo ministro che si comporta nel modo che tutti coloro che hanno un minimo di pudore verso se stessi, non possono non trovare aberrante e il presidente della Rai che fa? Critica la presa di posizione di una giornalista che cerca di fare il suo mestiere incalzando, così come avviene nella totalità dei paesi democratici nel mondo, il suo interlocutore, che in quel momento rappresenta il potere, con domande assolutamente normali per chi ha governato il paese per cinque anni (ma avete mai visto le interviste fatte dai giornalisti della BBC ai politici inglesi?).
Tutto questo è veramente imbarazzante. Ma come fanno le persone democratiche che militano nello schieramento di centro-destra a tollerare una situazione del genere. Elettori di AN ma avete visto la faccia dell'On. Fini al parlamento europeo mentre parlava Berlusconi?

filippo da fiume 13.03.06 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Tazio Cavanna

A proposito di micromondo -guarda però che si dice microcosmo: suona anche molto meglio- posso dirti che io il mondo l'ho girato in lungo e in largo, l'ho visto bene e ci ho fatto anche abbastanza fortuna. Non so pertanto come tu ti spinga a darmi il consiglio, ormai fuori tempo massimo, di chiedere aiuto. Aiuto a chi? Io mi sono sempre arrangiato. Aiuto a Don Rodrigo non l'avrei mai chiesto comunque, e sia che mi trovassi schierato a destra -ah, errori di gioventù!- che a sinistra.
E per quanto riguarda i meriti del nostro piccolo Napoleone, più volte sbandierati nella rievocazione ormai noiosa dei famosi 57000 posti di lavoro da lui 'creati', ti posso dire che, personalmente, mi straimpipo anche di quelli.
Piuttosto di mangiare i manicaretti della sua mensa, io preferirei e sempre avrei preferito pane e cipolle. Le briciole dei suoi banchetti le lascio ai lacchè che si affacendano attorno al suo cocchio. E, per l'appunto, alle mosche cocchiere.
La pensione mi ha fatto bene, caro mio.
Adesso però avrei proprio bisogno di vedere il nostro Eroe sbattere il muso, il dieci aprile.
Ne ho bisogno, ma non ci spero troppo: ho perso fiducia nelle capacità critiche degli italiani: basta leggere te, d'altronde.
E poi, quando si ha la possibilità di costruire ad arte sceneggiate come quella di ieri da Annunziata, e quelle degli scontri milanesi della settimana scorsa ... un po' difficile perdere. Già, perchè non vorrai dare ad intendere che i disordini milanesi non siano stati pianificati in qualche vostra nicchia tenebrosa, no?
Rinnovo l'esortazione a una buona purga.

giuseppe ricci 13.03.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Tazio Cavanna
Ai Comunisti Italiani non ci sono ancora arrivato. Ma mi manca solo un passetto piccolo piccolo. Vergognati tu, a restare in una cosiddetta compagine in cui tutti riveriscono un signorotto che più vomitoso di così non potrebbe essere. Quando morì Almirante e vidi per la prima volta la faccia di Fini mi dissi: "Questo qui ... Mah!" Gli leggevo in faccia l'opportunismo, il cinismo che ha poi ripetutamente dimostrato. E, naturalmente, mi fa specie che a quel pollastro vengano riconosciute -anche da sinistra- delle doti di politico che farebbero pensare a un novello Andreotti. Si vede che l'Italia è in declino: colui non ha nemmeno un centesimo della cultura di Andreotti. Ma forse lo uguaglia in cinismo. Tornando all'esordio di Fini, ebbi poi la brutta idea di seguire i consigli di mio padre, tendenti a metterne in luce le -secondo lui- altissime qualità. E io tirai avanti. Sino a quando fu chiaro che non avrebbe mai cavato un ragno dal buco. Passai alla Lega, ma solo per un voto di protesta che coinvolse gran parte di cittadini che volevano farsi sentire. E ci riuscirono. Poi arrivò Don Rodrigo: e con lui calarono le maschere: l'opportunismo -in certi casi servilismo- di Fini. L'ipocrisia degli ex democristiani -salvando Follini, il malcapitato, devo dire.
Di coloro che votano direttamente per Forza Italia non voglio nemmeno parlare: li considero una sotto specie.
Ma come fate a seguire una persona che è a piede libero a furia di leggi comprate, confezionate su misura. Ti sei letto i libri che ne narrano la storia? Non ti viene da vomitare?
Oltre tutto di un'antipatia corrosiva: tronfio come pochi, arrogante e presuntuoso.
E che vergogna i politici suoi alleati che, da lui ingiuriati a più riprese perchè accomunati nella sua definizione dei politici di professione come dei "buoni a nulla", mai si sono nemmeno sognati di alzare la testa per un minimo di protesta. Troppo buona Annunziata, ieri.
Purgati, che ne hai bisogno!

giuseppe ricci 13.03.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento

si può arrivare a RINNEGARE la propria "patria"?
anche se questo è il termine che meno preferisco.

livia cernusco 13.03.06 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Ricci, la tua ultima riga testimonia quanto la pensione faccia "rallentare" le funzioni celebrali. Uno che è stato a destra per 15 anni, condividendone valori e riferimenti e decide di trasmigrare al partito dei Comunisti Italiani preoccupa e permettimi fa un po' schifo.
Odi Berlusconi, odi chi nella vita è riuscito grazie a grandi capacità e forse qualche aiuto ( tu nel tuo micromondo non l'hai mai avuto o chiesto??)a fare meglio di te. Stai sereno, fa in modo che il tuo livore si plachi e guarda alle cose con un po' piu' di obiettività.
Schulz nella circostanza a cui fai riferimento è stato un CAFONE ed è stato ripagato con una battuta tagliente, meritava di peggio.
La Annunziata , degna compagna del precedente, ha riconfermato come il giornalismo di sinistra sia intollerante e fazioso. Troppa pazienza ha avuto Berlusconi. Il Presidente Petruccioli, compagno, ha ammesso che ha condotto la trasmissione con evidente pregiudizio e poca professionalità.
Posso darti un consiglio? Invece di andare al bar, fa un salto a Milano e contribuisci a pulire le nefandezze che hanno fatto i tuoi amici sabato scorso. Risparmi soldi e ti rendi utile.

TAZIO CAVANNA 13.03.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO ANCORA ALLE SOLITE. IL PROBLEMA NON E' BERLUSCONI E IL SUO STAFF DIRIGENTE MA CHI LI HA ELETTI, CHI LI AMMIRA, CHI LI CONSIDERA DEI BRAVI GOVERNANTI. IL MARCIO - SE DI MARCIO SI VUOL PARLARE - STA IN QUEGLI ITALIANI CHE LI ELEGGONO E LI ELEGGERANNO ANCORA. BERLUSCONI - CHE PENSO DISPREZZI LA SUA GENTE - LI ALLEVA CON CIRA AMOREVOLE PERCHE' GLI PORTINO VOTI. DOBBIAMO INIZIARE AD INDIGNARCI CON LA CASALINGA, IL PRECARIO, IL PENSIONATO CHE, PUR ESSENDO NELLA M., CONTINUA A SOSTENERE LA CASA CIRCODARIALE DELLE LIBERTA'. DOBBIAMO FERMARLI, TENERLI A CASA IL 9 E IL 10 APRILE, O ADDOSSARE SULLA LORO RESPONSABILITA' TUTTI I NOSTRI DISAGI PROCURATICI DA QUESTO GOVERNO. SE ABBIAMO UNA LEGGE COME LA BIAGGI PRENDIAMOCELA CON IL POPOLO BUE CHE VOTA LEGA (MARONI MINISTRO LEGHISTA). E' UN CAMBIAMENTO DI ATTEGGIAMENTO, DEL TUTTO NUOVO, RISPETTO ALLA SOLITA LITANIA DEL "DARGLI CONTRO BERLUSCONI". CARO GRILLO, CI STA A SOSTENERE QUESTA NUOVA BATTAGLIA?
PS: IO NON ANDRO' A VOTARE. PRIMO PERCHè QUESTE ELEZIONI SONO UN BLUFF. SECONDO, PERCHE'LA SOLA IDEA CHE IL MIO VOTO VENGA EQUIPARATO A QUELLO DI QUESTA MASSA DI DECEREBRATI IRRESPONSABILI, MI IRRITA ALQUANTO...


La mia idea rispetto a queste ripetute invettive contro il popolo tedesco, nei suoi aspetti piu banali e, se vogliamo, vistosi e universalmente riconosciuti. Invettive espresse rigorosamente in sedi pubbliche, appartengono a mio avviso ad una strategia ben precisa.

Ricordate il fantastico programma B+B+B?

Eravamo all'inizio della guerra in Iraq e la Germania, ancora più della Francia, è stata durissima nei confronti dell'attacco americano.
Mai come in quel periodo i telegiornali e i giornali hanno parlato di "crisi europea" di "inconciliabili malintesi tra potenze europee".

L'Europa fa paura, soprattutto se non allineata.

I mezzi politici, si sa, sono quelli di cui può disporre un elefante..

anna laura petrucci 13.03.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna sono in pensione (una volta tanto, chiamiamola fortuna). Ho fatto il venditore internazionale per tutta la vita e, come italiano che lavorava per società multinazionali, l'ho sempre trovata abbastanza dura. Siamo, da sempre, qualificati di "spaghetti e mandolino" e per noi ciò ha significato sgobbare più degli altri, meritare di più, solo per essere considerati almeno alla pari. In sostanza, mi sono fatto comunque onore.
Ma non ci sarei mai riuscito con alle spalle un rappresentante del genere. Del genere, dico, che si è alzato a sbraitare contro Schultz al Parlamento europeo. Del genere che ieri si è esibito in un tentativo di intimidazione ai danni di Annunziata. Per poi correre subito dopo a farsi consolare in un bagno della 'sua' folla, a Pescara. Dove ha orgogliosamente affermato, in conclusione, che con lui "è abbastanza difficile riuscirci" (riuscire a metterlo in difficoltà).
Faccia di bronzo? No, cari miei: faccia di qualcos'altro.
Ritengo però che la colpa sia un po' di tutti noi. A parte coloro che l'hanno votato, che, a parte una buona percentuale di genuinamente illusi, non saprei nemmeno come qualificare: noi tutti, che una seria contestazione ai suoi danni non l'abbiamo mai messa in piedi. Che ci siamo agitati sì, un pochino, quando si è trattato di difendere dei lavoratori minacciati da una legge antidemocratica. Ma che abbiamo lasciato passare senza quasi batter ciglio leggi vergogna -quasi tutte sulla giustizia- che ci hanno a dir poco sputtanati davanti al mondo intero. Che non abbiamo saputo oscurare le sue televisioni semplicemente non accedendovi. Che, in pratica, non abbiamo fatto nulla per una seria difesa popolare di Biagi e Santoro.
Un po', ce la siamo meritata questa punizione.
E poi, siamo certi di vincerle, le prossime elezioni? Domanda non retorica perchè, se le vincesse lui -e secondo me potrebbe succedere- allora, magari, addio anche a questo blog.
Elettore di destra 15 anni fa, ora tifo per Diliberto.

giuseppe ricci 13.03.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... tra bravi o donabbondi ... definizione bellissima! E' vero e stravero. Capi arroganti e sottoposti vili: una struttura sociale feudale molto attuale. Di sicuro un governo che permetta maggiori opportunità a chi è intraprendente è fondamentale, ma per questo basterebbe che la giustizia funzionasse. L'impunità e l'arroganza ci stanno fregando tutti. Quand'è che torniamo a fare le cose un passo alla volta, a fare le cose di qualità, ad approfondire le conseguenze delle nostre decisioni al di là dei profitti?
Ho un sospetto: NON L'ABBIAMO MAI FATTO!!!! No ce ne siamo mai preoccupati. E' ora di imparare, è ora di migliorare, soprattutto noi! Siamo noi a rimetterci.

Paolo Borin

Paolo Borin 13.03.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quel che stupisce è che ci si chieda chi abbia offeso chi
Nessuno chiede se e dove sia stato offeso il concetto di legalità
Il tema del Parlamento europeo, in quel giorno di inizio di B nel semestre di Presidenza, era scottante
L'Europa voleva costituire degli organismi comunitari per meglio combattere criminalità e terrorismo
Il governo italiano si opponeva
Ma alcuni questo nemmeno lo notano

Oggi l'abuso della parola 'legalità' è sconfortante
Se diamo alla parola legalità un significato equo, giusto, civile ed umano, allora

- il comportamento di un governo che ostacola la ricerca e la punizione dei criminali e dei terroristi è illegale
- ma anche la guerra non è legale
- lo stravolgimento della Costituzione, con la distruzione dell'equibrio dei poteri e la violazione dei diritti fondamentali dell'uomo
- qualunque immunità privilegio condono o depenalizzazione non è legale
-le leggi ad personam sono fortemente illegali
-e così la facilità a evadere tasse senza pena ma anzi con premio o di riportare a casa capitali neri esportati con frode
-un fisco che non sia più che proporzionale e che incida di più sulle classi medie e basse non può essere legale
-come il monopolio dei mezzi di informazione
-o il permanente conflitto di interesse
-o lo strapotere di un uomo solo su tutti gli organi e le regole
-ogni diseguaglianza di fronte alla legge
-ogni privilegio dato per carica,cero, censo, ogni facile prescrizione a chi è ricco, ogni intoccabilità dei potenti
-il premierato assoluto come la devoluzione sono illegali
-illegale è la subordinaz. a un solo potere di Parlam. e Magistrat.
-fare leggi sul lavoro ignorando i sindacati
-l'alterazione della Costituzione con legge ordinaria
-la distruz. dello stato sociale
-la polverizzaz. senza diritti del lavoro
-il trattamento disumano dei migranti
-una legge elettorale che toglie scelta agli elettori e dà premi incredibili a chi perde

Questo è quello che ha fatto B

Ergo: B è illegale

viviana vivarelli 13.03.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Il Presidente Berlusconi in quel frangente si trovava al parlamento Europeo, a prescindere dalla battuta davvero poco felice che ha fatto, perchè accusare qualcuno di Nazismo al giorno d'oggi per me non è una battuta, ma un'offesa pure pesante..
Detto dal Presidente del Consiglio Italiano è poi cosa davvero triste..perchè in quel momento lui rappresentava noi, la nostra nazione...ed io mi son profondamente vergognata di essere rappresentata da un uomo che per la sua lunga esperienza dovrebbe avere un certo contegno, una certa capacità di giostrare determinate situazioni senza cadere nel ridicolo ( come invece è successo visto che gli ridevano tutti in faccia). Avrebbe dovuto rispondere alle domande provocatorie con risposte tangibili...ed in quel modo avrebbe dato esempio di dignità ed intelligenza..cosa che non è successa...anzi, ha dato tutt'altra impressione. Si è fatto pure rimproverare dal presidente del parlamento europeo...Che figura!!!
Quando si ricoprono certe cariche bisogna essere in grado di cogliere le provocazioni e girarle a proprio favore...e non viceversa..bisogna dare prova di cultura e dignità..non viceversa...

Tra l'altro , sotto richiesta di ritirare le sue offese si è pure riufiutato..dando un'ennesima prova di maleducazione e totale mancanza di umiltà...ora capisco quando la satira dice che lui si sente Gesù Cristo in terra...

Come ieri ha minacciato l'Annunziata dicendo
"questa sarà una grave macchia nella sua carriera giornalistica!"...adesso siamo pure alle minacce?

E allora la figura che lui ha fatto al Parlamento Europeo? Non ha segnato per sempre la sua credibilità in ambito Europeo? Non ha per caso segnato anche la Nostra?

Cavaliere le rivolgo una preghiera:

"Dia il buon esempio a noi giovani Italiani! Per piacere! Ci dimostri cultura, dignità, educazione, umiltà...faccia come se fosse nostro padre..e ci insegni a vivere da uomini dignitosi dando per primo lei l'esempio.."

.... sempre se ci riesce... =)

Marina Vizzini 13.03.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

UN saluto a tutti. Scusate,riguardo al filmato volevo sapere perchè io non riesco a sentire le parole di berlusconi.Se qualcuno mi può aiutare lascio l'indirizzo e-mail gianni.zanutto@fastwebnet.it GRAZIE.

zanutto gianni 13.03.06 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe;

Tutte le malefatte che ha combinato Berlusconi in questi cinque anni, fino a ieri nella trasmissione dell'Annunziata, dobbiamo solo fare in modo che fra un mese, siano solo dei ricordi. La nazione non vive in buone acque, questo è sotto gli occhi di tutti, e il prestigio degli italiani, sia in campo internazionale che nazionale, è sceso sotto zero. E' inutile stare ad elencare ancora le figuracce che ci ha fatto fare in tutto questo tempo, una cosa dobbiamo tenere sempre come orientamento se mai dovessimo vincere le elezioni del 9 aprile: fare delle regole certe, definitive, le quali, non permettano più a nessuno di entrare in politica se è padrone di televisioni, se ha pendenti penali ed altro. Secondo me è su questi punti che il prossimo governo si dovrà concentrare, altrimenti per il popolo intaliano sarà la fine.

Giuliano Cacudi 13.03.06 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo noto che come al solito il problema in Italia è destracontrosinistra. Anche in un blog che nasce con spunti intelligenti fatti per discutere anche di soluzioni. Allora, finiamola di scannarci. Con Grillo che funge da catalizzatore che può dare visibilità a proposte che altrimenti rimmarrebbero discussioni da bar, Proviamo a farle queste proposte, ad esempio io proporrei:
1) Divieto di campagna elettorale selvaggia pagata dai cittadini... Quindi, ritorno ai vecchi comizi che almeno non ti entrano in casa per mezzo della TV e non deturpano i muri con faccioni + o - sgradevoli.
2) Gli stipendi dei politici ricavati dalla media degli stipendi degli italiani (per cui molto più bassi) e niente più gettoni e benefit vari. Almeno sono costretti a far migliorare gli stipendi di tutti prima di alzare i propri.
3) Vogliamo che tutti paghino le tasse???? Allora facciamo in modo che i poveri cittadini ultimi nella catena consumistica possano detrarre TUTTE le spese. Allora si che la ricevuta ce la facciamo rilasciare anche a costo di litigare... adesso il medico ti dice vuoi pagare 80 o 100 con ricevuta e chiaramente pochi rinunciano allo sconto immediato. Così abbiamo primari con lo Yacht che pagano 80 euro di tasse e dipendenti che pagando migliaia di euro di tasse non arrivano a fine mese.
Partento da proposte concrete forse si riesce a cambiare qualcosa! Se, invece, continuamo ottusamente a schierarci per uno (lusca) o l'altro (mortazza) che intanto si arricchiscono a nostre spese, otteniamo quello che abbiamo da sempre... L'aspettativa di 80 anni di vita mediocre da pecoroni che si fanno tosare da una schiera di furbissimi pecorai (politicicalciatoriattoripresentatorisuperpagati). Via con le proposte CONCRETE.

Francesco Marsano 13.03.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Scusate amici,
è possibile sapere dove acquistare il libro ed il DVD: "Quando c'era Silvio?" (intanto spero che questa frase sia... di buon auspicio ;-))
Spero se ne trovino ancora!
Grazie mille!

Liliana Landriscina - Trani (Ba)


Avevo già visto il filmato in questione già da qualche settimana scaricando l'intero documentario "Quando c'era Silvio"; la prima cosa che ho fatto è stata comprare un bel blister da 100 CD e farne tante copie omaggio che stò dando a tutti i miei conoscenti ed a chiunque mi capita di incontrare! Fatelo anche voi! 20 euro spesi benissimo!!

Roberto Marras 13.03.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono vergognato di essere italiano (dopo 5 lunghissimi anni spero che sì potrà rimediare a questa grandissima disfatta.....) Altrimenti me nè vado a lavorare all'estero.
Per Risp. a Francesco si il ministro Martin Schulz a sbagliato perchè l'ha giudicato però caspita la risp. del "mussolini2" è stata la più idiota che si potesse mai dare.
La sinistra cinque anni fà (a fatto la cagata più grossa che si poteva fare e cioè dividersi prima delle elezioni e quindi non esser più rieletta....) Altrimenti col cazzo che avevamo il pelatone o pardon con qualche pelo in più.... usando la tecnologia di Cxxxxx Rxxxxxx gli hanno attaccato i peli del culo in testa.......

Simone Segalini 13.03.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi ha reagito da essere umano, replicando a quel cretino con una battuta. Il Presidente del Consiglio è un essere umano, talvolta gli si puo' perdonare alcune reazioni assolutamente comprensibili.
Anch'io spesso mi vergogno di essere italiano.
Ho provato questa sensazione quando ho visto le performance dei ragazzi dei centri sociali di Milano, quando ho visto una giornalista partigiana sulla Tv di Stato aggredire il Capo del Governo come se fosse un pedofilo, quando leggo sul blog i commenti di italiani che accecati dall'odio sragionano e non vedono la realtà delle cose.

TAZIO CAVANNA 13.03.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nonostante la grande frequentazione di questo blog e quindi della potenziale cassa di risonanza, credo che non muoverà di molto le posizioni acquisite da ognuno di noi, infatti sarebbe grave se un imbonitore mediatico o altri del genere, avessero il potere di condizionare qualcuno, significherebbe che siamo senza materia grigia. E' sempre l'individuo che con le sue esperienze e convenienza determina le scelte, uno non vota centrodestra perchè vede il reality o quel talk show e l'affermazione di alcuni per questa causa pone una riflessione seria, così come uno non vota centrosinistra solo perchè è più sensibile a certi problemi sociali, quello che voglio dire che è inutile cercare cause effetto di uno schieramento, abbiamo una testa pensante e la usiamo. La differenza la fà chi non è schierato aprioristicamente con nessuno, perchè i faziosi dell'una e dell'altra parte hanno ormai posizioni fossilizzate, quindi a decidere saranno quelli non faziosi che stabiliranno le priorità per es. il centrosinistra propone migliori politiche interne economiche, ma in politica estera non è chiaro nulla, per converso indefinibili le politiche sociali del cebtrodestra, in politica estera situazioni più chiare, per i due schieramenti ho usato il termine chiaro e non migliore, per cui se gli italiani indecisi daranno priorità alle politiche interne, vincerà il centrosinistra, se invece questi daranno priorità alle politiche estere vincerà il centrodestra. Siamo noi a detreminare la società e non viceversa, per es. se acuisto un prodotto porto avanti una certa azienda, non è solo la pubblicità dell'azienda a fare tutto, c'è la libera scelta, come quella di spegnere la televisione, inutile contestare certi programmi, è la gente che li vuole, così come siamo noi a mandare i rappresentanti in parlamento, con la differenza che te li tieni se va bene per cinque anni, Bush contestalo, ma è il popolo americano che l'ha eletto, tutto comunque parte dal basso poi ognuno è causa del suo male.

Marino Gianfranco 13.03.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe il post di oggi mette a nudo la condizione di totale emergenza democratica incombente da mesi su questo malconcio Paese.Quello del video del Parlamento Europeo è stato secondo me il primo drammatico segnale di una presenza inadeguata e umiliante da parte di mister nano di Arcore, che privo di qualsiasi senso dello Stato e vittima del suo devastante egocentrismo,ci ha letteralmente sputtanato in quel contesto così delicato. I danni di quel suo malaugurato show, li stiamo scontando ancora oggi a livello globale e non so quanto dovremo fare per ritornare ad essere rispettati come gli altri. Il dramma è che leggo ancora gli sproloqui di qualche idiota che tenta di giustificare gli atteggiamenti del pelato che tra l'altro in questo periodo stanno tracimando in manifestazioni gravissime di intolleranza verso qualsiasi regola di equità nella campagna elettorale.Vedo una pericolosa deriva verso forme di autoritarismo nei confronti di chiunque gli limiti quanto secondo lui gli spetta per diritto quasi divino. Io non ho mai sentito un politico minacciare un giornalista come ha fatto l'altra sera con la Annunziata, se non in qualche paese dove chi è contrario alle linee del potere viene eliminato. Ma dove stiamo andando? Cosa ci sta succedendo? Io penso che forse siamo ancora in tempo per salvarci da questa situazione per cui DOBBIAMO ANDARE TUTTI A VOTARE E MANDARE A CASA QUESTO DESPOTA ARROGANTE!!!Ne va del nostro futuro e di quello dei nostri figli.Anche perchè non so quanti in questo Paese sarebbero disponibili a subire un'altra dittatura.E non sono d'accordo conte Beppe quando giri parte di responsabilità ad altri presenti quel giorno a Starsburgo. Fini è un lacchè che per poter stare in sella si mangia anche topi morti e Prodi non era nella posizione politica per legittimare ancora di più agli occhi del mondo la divisione che il pelato aveva ormai radicalizzato nel Paese.
E poi, permettimi.Ognuno deve affogare nella m...da che fa.Alè.

billy tid 13.03.06 10:10| 
 |
Rispondi al commento

quell'uomo e' ammalato,ha un delirio di onnipotenza ma ammalati sono anche quegli italiani che hanno votanno e voteranno ancora per lui,perche' rappresenta ai loro occhi il danaro,il potere...al di sopra delle leggi e della morale.quell'uomo ha trascianto l'italia nell'infame bombardamento dell'irak al seguito di un'america estrema criticata persino dagli stessi americani..ma gli italiani sono stati zitti,troppo felice di rimettere l'elmetto e di giocare alla grande potenza che fa la guerra.infamie ..che ne ricordano tristemente altre !il corteo dei neo-fascisti...infamia come infamia e vigliaccheria e' chiamrsi post-fascisti o alleanza nazionale.e abbiate almeno il coraggio delle vostre idee!

marina macorini yaouanc 13.03.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto proprio ieri il dvd "Quando c'era Silvio" ... veramente la scena al Parlamento Europeo è da piangere! Come molti non avevo mai visto per intero gli interventi di Berlusconi e Schultz, solo gli stralci regalati con fatica dalla tv, quando penso che non ci possa essere più nulla di cui sorprendersi ecco che esiste ancora un'ignoranza tale da farmi arricciare i capelli! Che vergogna! Che vergogna! Quanto è palese che non ha argomenti quando ha finalmente davanti qualcuno che gli fa delle domande giuste, non certo quelle di Vespa o Costanzo!! E ci dobbiamo fare rappresentare da uno così? Cmq nemmeno Prodi o Fini sono stati in grado di prendere parola per dire che è un pirla e che l'Italia non è certo quella che ha stupidamente cercato di raccontare lui! Mi vergogno molto! Mi sono sentita vicina alla Germania come non mai!

Michela Faelli 13.03.06 10:06| 
 |
Rispondi al commento

No, no, no. Questo video mostra sicuramente la realtà. Ma io m'indigno non contro il Berluska che reagisce malissimo, ma contro il crucco che come al solito offende l'Italia e gli italiani.
"Se quel collega tal de tali avesse portato avanti la legge lei qui non ci sarebbe" . Ma chi l'ha detto, cos'è la già giudicato lui e condannato? Shultz della madonna, ma veramente secondo voi se il Berluska venisse condannato per un reato un pò serio "tipo falso in Bilancio" non verrebbe più votato? Ma per favore! La verità è che la sinistra ha condotto un governo fallimentare per tutto il mandato precedente e il berluska i voti se li è presi per questo. Fra pochi giorni vedremo se è vero che ha fatto tanto schifo così come si sente dire (a me non lo ha fatto, devo essere sincero).
E allora saremo qui a parlare ancora, spero. O litigare, meglio.

Francesco Landi 13.03.06 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Vedendo il filmato e soprattutto come si è considerati all'estero, mi sono quasi vergognato di essere italiano, altro che "Paese du sole"... Anche io ieri ho assistito al programma dell'Annunziata... Quello di Berlusconi è stato il comportamento di un politico dilettante e irresponsabile davanti ad una giornalista con il pugno di ferro che non si è abbassata al livello di altri(vedi Vespa). Probabilmente ne pagherà anche le conseguenze... Comunque grazie Beppe per tutto...

Stefano Ghinassi 13.03.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi ma ci rendiamo conto di cosa ha detto ieri dalla Annunziata il nostro gran maestro cavaliere!!! durante le elezioni del 9 aprile vi saranno brave persone che controlleranno nei seggi eventuali brogli elettorali!!!!!!!!!!!!! ANDIAMO ALLA GRANDE SE NON è SQUADRISMO QUESTO??
HO VERAMENTE PAURA DI UN ESITO ALLA BUSH - GORE
CARABINIERI VIGILATE NEI SEGGI

Luca Miranda Commentatore in marcia al V2day 13.03.06 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Viviani, non so che televisione abbia Lei, non so che giornali legga e non so di che fantasmagorica Italia stia parlando. So solo che ieri, pur di non rispondere alle domande di una giornalista, il Presidente si è alzato ed è andato via. Se si fosse informato prima, avrebbe saputo che è la linea del programmma: domanda e risposta, non un profluvio di parole, offese e commenti. Non deve prendersela con il mondo di "sinistra", se quelli di "destra" non rispettano le regole. Non è Lei che auspica che non ci siano eccezioni per nessuno?

mariacristina menozzi 13.03.06 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe! Che peccato! Io non riesco a vedere il filmato! :-((((
Che tristezza...
Hai visto che figura ha fatto Il nostro premier su Rai Tre con l'Annunziata?
Credo non ci siano più dubbi sulla strafottenza e presunzione di questo pagliaccio giullare esibizionista!
L'abbiamo visto tutti, quanto si comporti nervosamente! Ha dei continui deliri sui comunisti e sulla sinistra! Non fa altro che nominarli, invece di mostrare agli italiani il suo programma politico.
Basta! Non ne possiamo più di queste sanguisughe al governo!

Liliana Landriscina - TRANI (Ba)

Liliana Landriscina 13.03.06 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Come suggerito,ho seguito per un po' di tempo il filmato .
Poi ho chiuso perchè stufo dello STRUNZ!
Ecco le mie semilitudini: Stalin, STRUNZ (che parla nel filmato), Maria ANNUNZIATA ed i seguaci senza quoziente di intelligenza che vengono usati come certi magistrati nelle grandi occasioni...I "ferro e fuoco" delle aree occupate per coltivare erba.Schizzatim scontenti e nemici del mondo intero.
Grillo non entrare a far parte di questa cerchia infame! Non lo meriti.


gianni silva 13.03.06 08:57 |

gianni silva 13.03.06 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Un'ultima cosa....
lasciateci in pace...ormai ste cavole di elezioni le avete vinte, terrorrizzando il mondo intero. Avete schierato dalla Vs. perssino il COrriere, il giornalismo è con voi (tranne quel beduino di FEDE che magari passasse con voi), i personaggi pubblici sono con voi, ma adesso basta....Lasciateci in pace, non rompeteci più le sctole nel Vostro sbrodolamento collettivo...
ahhh e che non vi venga in mente di attuare una caccia alle streghe dopo la vostra vittoria, anche se mi stupirei del contrario.....
BUONA FORTUNA A TUTTI e ADDIO

Miki Viviani 13.03.06 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cavolo basta,
non leggo neanche i post mi basta leggere quello che scrive Grillo!!!!
Dateci tregua. Il 10 aprile sarete tutti liberi dal male assoluto e vederemo finalmente l'alba.
Così i vari ECO e Flores D'Arcais e mettiamoci pure Grillo potranno finalmente esultare. E vivremo liberi dall'oppressore, in democrazia, dove non si faranno più scioperi, dove ci sarà la libertà d'opinione (se la pensi come loro naturalmente), dove la magistratura sarà ancora più imparziale (con i no global, i disubbidienti, con le Coop. red, con gli evasori che non siano filo berlusconiani), dove ci sarà una naturale par condicio (nel senso che sarà dato spazio solo a chi è con te).
SONO MOLTO PREOCCUPATO che nessuno di voi s'indigni per le parole di ECO e del compagno di merende D'Arcais, che nessuno prenda posizione per quello che ha fatto Prodi nel passato, per quello che ha fatto Fassino con Unipol e Consorte, per quello che fa la magistratura, il giornalismo di regime (E PER FORTUNA CHE IL BERLUSCA CONTROLLA LA STAMPA E LE TELEVISIONI!!! Cosa sarebbe successo se non fosse stato così!!!!). E ancor'oggi nessuna parola per i milioni di morti fatti da Stalin, Lenin, Breznev, da MAO, Pol pot e via dicendo. Solo gli americani sono assassini mentre il comunismo ha fatto solo del bene!! COmplimentoni.
Lasciamo pure che Fassino & C. ci sputtanino in giro per il mondo, lasciamoli fare le PACS, gli esprori proletari, lasciamoli mettere le patrimoniali (a noi poveracci), lascaimo pure Prodi ad abbassare le aliquote IRPEF più alte (COME FECE L'ALTRA VOLTE, ciechi che non siete altro). Ma tanto si sa, lo fa la sinistra, e se lofa la sinistra allora è giusto, perchè farci delle domande. Se lo dice Grillo poi..... la verità incarnata. E si permettono di dare del Cristo a Berlusconi quando sento solo pontificare, senza diritto di replica avendo solo ragione e gli altri torto.
MA COSA CI ASPETTA??????
No caro ECO, rimani pure in ITalia tanto sarò io ad andarmene, se me lo permetterete!!!!!

Miki Viviani 13.03.06 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E bravo Montana, per il suo messaggio che poco ha da invidiare ai terrificanti volantini brigatisti. Nascondi male il tuo odio, e il fatto che esplicitamente sostieni che una "rivolta" non sia mai giustificata fa capire che pensi esattamente il contrario. Rivolta? Ma quale rivolta?! Pensi davvero che le aberrazioni che sabato hanno devastato corso Buenos Aires sappiano chi stia guidando il nostro governo? Credi che abbiano davvero qualcosa dentro il cervello?

Sai cosa sono quelle aberrazioni? Sono semplici strumenti dell'estrema sinistra, quella guidata da individui come Ventola (il cocainomane, visto più volte in locali del Locrideo a farsi di cocaina) o come Diliberto. Loro non possono esporsi in prima persona (o forse, coperti da un pakistano, l'hanno fatto anche loro) e quindi si approfittano di burattini quali quella zucca vuota di Casarini, che ormai si è bruciato tutte le cellule celebrali con quella droga che lui chiama leggera.

E poi cosa succede? Succede che se un poliziotto prova ad esercitare il proprio DOVERE dando qualche sacrosanto calcio in culo a questi mostriciattoli, passa dei guai.

Sabato a Milano ci sono stati 41 arresti. Spero di riuscire a crescere mio figlio senza imbottirgli la testa di cazzate, ma se dovessi fallire e lui dovesse ripetere in qualche tempo e in qualche modo ciò che è successo sabato in corso Buenos Aires, io ti dico, caro Montana, che dovrà PREGARE DI ESSERE ARRESTATO, perché soltanto la detenzione potrebbe salvarlo dalla mia opera di cancellazione dalla faccia della terra.

Giovanni Mesturini 13.03.06 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA RIVOLTA NON SI GIUSTIFICA MAI: MA NEPPURE L’ABERRAZIONE DEI GOVERNANTI ATTUALMENTE IN CARICA IN ITALIA
–di Giacomo Montana


Ieri l’altro con una rabbia fenomenale vi è stata una rivolta urbana e giovanile dei centri sociali in Corso Buenos Aires a Milano che ha assunto proporzioni notevoli. Le forze dell’ordine hanno fermato quarantacinque giovani.


Dell’incremento del malcontento generale per una politica di governo di stampo quasi dittatoriale assolutamente non se ne parla. Ciò come se si volesse fare credere che la rivolta si è scatenata a fronte di un governo impeccabile e pulito.


Si è detto che i manifestanti volevano impedire un’altra manifestazione, ma non che quest’ultima fa parte della corrente politica che è attualmente al governo e quindi di riflesso la rivolta, era contro il governo.


I feriti accertati con contusione sono nove: quattro carabinieri e cinque poliziotti. Lo scontro si è svolto con centinaia di attivisti dei centri sociali protetti da caschi e muniti di mazze, sassi e petardi.


Nell’occasione è stato evacuato uno stabile per il rischio che si incendiasse.


Giustamente si è scatenata l’ira dei residenti contro gli ultras in quanto vittime danneggiate solo l’intervento della forze dell’ordine ne ha evitato il linciaggio ai rivoltosi.


Nel pomeriggio il clima si è normalizzato ma con tutti i segni evidenti della rivolta: auto incendiate, vetrine rotte ecc.


Le rivolte non si giustificano mai da qualunque parte esse provengano, ma non si possono non considerare pure le gravi cause di malcostume con crimini protetti e nascosti dalla politica sporca, persino anche ai danni di chi è stato ridotto ammalato e disabile sul posto di lavoro.


Crimini sempre tollerati dal governo con la più assoluta inerzia, come se i malviventi ottenessero il beneplacito dallo stesso governo. Se i giornalisti avessero il coraggio di pubblicare i crimini protetti …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 2).

Giacomo Montana 13.03.06 06:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUAZIONE:

…(SISU 2)… e nascosti agli occhi dell’opinione pubblica, ai danni dei cittadini più indifesi, ci sarebbero scandali elevati a potenza, credo mille volte superiori a quelli che sono accaduti ieri l’altro.


Il governo forse ora si dedicherà a seguire la repressione contro i simpatizzanti della sinistra extraparlamentare e degli ambienti autonomi, ma credo che non gli passerà neppure “nell’anticamera dei cervelli”, di fare pulizia della malvivenza che vegeta persino negli apparati dello stato e che il governo nulla fa, per proteggere chi continua a subire reati e tutte le mostruose indicibili conseguenze!


Basta vedere per esempio, il caso della signora dipendente della Pubblica Amministrazione, la signora Giovanna Nigris, ancora vittima di una catena di abusi sul posto di lavoro, ovvero vittima di reati penali e conseguenze gravi tuttora in corso, sistematicamente lasciati impuniti. Tutto come meglio spiegato nel suo sito internet di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com .


Oggi quella stessa signora, dopo tutte le torture psicofisiche narrate e documentate persino con due vittorie contro l’ente datore di lavoro avanti al Tribunale Amministrativo Regionale e dopo che sono stati tenuti quattro imputati per lesioni colpose in attesa di giudizio gravissime ai danni della stessa, senza ricevere un regolare processo e sino alla prescrizione dei reati, la vittima vive derisa e schernita ancora dai funzionari amministrativi dirigenti dell’ospedale pubblico dal quale dipende come assistente amministrativo, sino al punto che mi dice che la si fa sentire come fosse agli arresti domiciliari.


Ciò perché ora è ridotta al punto che non può usufruire dei mezzi pubblici di trasporto per via del fatto che per il suo handicap non riesce ad accedervi in quanto è priva di normale equilibrio sulle gambe….CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 3)…

Giacomo Montana 13.03.06 06:31| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(SISU 3)…Contestualmente le si è rotta l’autovettura e non avendo possibilità economiche per farla riparare, non può più uscire regolarmente di casa per farsi effettuare i controlli clinici di routine (esami di laboratorio e visite mediche specialistiche prescritte dovere andare a fare gli acquisti alimentari per il suo sostentamento, andare in farmacia per le sue numerose necessità, ecc..).


Ha provato a chiedere per questo un aiuto economico alla chiesa del suo quartiere Greco di Milano, ma mi ha detto che è stata chiusa la porta anche lì senza potere ricevere aiuto. Ha provato a chiedere aiuto all’assistente sociale di competenza e anche qui non è andata meglio.


Ho il sospetto che ci siano un’infinità di casi di cittadini vittime di reato abbandonati a sé stessi.


Questa vergogna vogliamo ancora chiamarla civiltà e democrazia? Vogliamo andare ancora ed insegnare la democrazia ai popoli arabi? Personalmente resto sbigottito a vedere una società ridotta a questo abissale degrado morale!


Poi ci si scandalizza se una parte della società manifesta un paio di ore di ribellione. Guardiamo invece nella giusta direzione e osserviamo dov’è il vero marcio, dov’è radicata la violenza più viscida di un’anguilla, costante e mostruosa con l’aberrazione politica dalla norma. Ma per che cosa ci ha preso il cavaliere, ci ha preso tutti per dei cittadini deficienti e senza spina dorsale?


Questo governo, a mio modesto parere, sul piano politico ha dimostrato il peggiore comportamento umano che si possa mantenere prima di entrare in dittatura.


Chi scrive come credo chi legge, sa bene che tutto questo malcostume legalizzato tacitamente, in quanto protetto, non può continuare a lungo, visto che i giornalisti informano solo in parte,. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 4)…

Giacomo Montana 13.03.06 06:30| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(SISU 4)… qualcuno deve pure portare alla ribalta tutte le insufficienze, l’arretratezza, il malcostume protetto e l’inadeguatezza dei quadri legislativi in una società in continua mutazione.


Tutto questo priva chi è vittima del crimine della loro dignità come persone e diffonde con l’inerzia dello Stato da una parte e con la violenza dall’altra la lezione secondo cui l’esercizio dei diritti civili può essere castigato con un’atroce sofferenza per le conseguenze dei reati subiti e la contestuale emarginazione della vittima con scherno e derisione.


Questo stillicidio di sofferenza e dolore dato dal sistematico indottrinamento, continua a lasciare profondi tracce nell’inconscio delle vittime e nella società italiana.


La paura,l’incognita, il silenzio, l’apatia e la mancanza di interesse nella cosiddetta sfera della partecipazione politica sono alcune delle crudeli conseguenze risultanti dalla privazione del diritto di legge di potere fare ottenere giustizia a chi è vittima del crimine e attualmente a causa degli artifizi posti in essere da parte di chi è a capo del governo, rappresenta un ostacolo,per un intervento attivo di tutta la cittadinanza nella normalizzazione della democrazia.


Tutto ciò scredita infinitamente la classe dirigente di questo governo nel suo insieme a guida del cavaliere Berlusconi. E’ inutile che lo stesso mostri sostegno di stima,dal Presidente Americano Bush. Non credo che gli italiani non guardino ai fatti e si fermino solo alla parole anche se rinforzate con il tocco… americano.


I fatti sono anche quelli che sul piano sociale, bisogna notare una continua ondata di aumenti (luce,gas,benzina…ecc..)e poi paradossalmente v’è l’inquietante mutamento del lavoro sicuro in lavoro a tempo determinato e quindi senza alcuna garanzia e sicurezza neppure per i giovani.


Berlusconi che cosa fa? Sta a bocca aperta sorridendo a guardare come se tutto fosse un film.

Giacomo Montana 13.03.06 06:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi trovo in forte imbarazzo a difendere Silvio, ma proprio non capisco come facciano certi europei a fare certe affermazioni arroganti nei confronti dell'Italia e dei nostri attuali rappresentanti. Che guardino ai propri problemi!
in particolare, mi piacerebbe che Schuntz notasse cosa fà e dice il neonato partito nazista nella Germania Est.......
.....Berlusconi è un politico di basso livello ma sono convinto che entro 20 anni tutti i paesi Occidentali avranno un leader simile in tutto e per tutto al nostro Silvio. E noi avremmo già superato tutte le nostre difficoltà e magari rideremo dei difetti e dei problemi altrui più di quanto ce ne sarebbe da ridere ora.
PS: Grillo, visto che sei così informato e visto che ti leggono in tutto il mondo, invece di denigrare e offendere solo noi italiani perchè non ci fai conoscere i problemi degli altri paesi e delle loro relative discariche (Francia, Inghilterra,America in primis)

Antonio Furfari 13.03.06 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di poesia.
Da tempo scrissi una poesia
da principiante s’intende, quale io sono
volli esprimere un giudizio sul voto elettorale.
Se si mette in centro pagina si vede forma a farfalla.
Andando qui:http://www.mobbing-sisu.com/poesie/voto.htm
si vede bene anche l’animazione dell’originale come la volli fare.
Metto qui il testo per i più pigri, spero che a qualcuno un po’piaccia.
FORZA SISU. Giacomo Montana

Il voto elettorale
(Come vedere una farfalla in un miraggio)

Poso la mia mano sulla fredda superficie di un semplice volantino elettorale,
lo prendo quando un brivido improvviso mi investe, mi invade, mi assale,
belle e calcolate parole, sembrano una grande macchina viaggiante
d'un percorso fatto di promesse scritte su un tappeto volante;

Non si può pretendere di far rimanere indifferenti, quando vi è tanta continuativa distruzione,
se persino viene tenuta lontana la stampa, forse solo per infliggere maggior umiliazione,
certo tutto questo è davvero criminale, ma senza dubbio lo è ancor più veramente,
quando si tratta di un ospedale che distrugge la salute della propria dipendente;

Forse si ride di noi che ci fidiamo di un magnifico programma elettorale,
ma a questo punto dobbiamo analizzare ogni sua parola già risultata irreale,
dell'uomo sembra corretto costantemente voler sapere, il percorso di una crudeltà,
è penoso vedere fare distruggere una vittima, persino coperti da parecchia oscurata faziosità.

Vogliono ridurci a bestie, ma noi non lo possiamo accettare,
si deve voler sopravvivere per portare testimonianza e raccontare,
quando sai che privano di un diritto e parecchi stanno solo a guardare,
esposti ad ogni offesa e spinti a morte quasi certa, chi diamine puoi votare?


Giacomo Jim Montana

Giacomo Montana 13.03.06 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Proprio vero, abbiamo toccato il fondo con silvio e il suo entourage. E' un incubo. Ci libereremo di lui? perchè altrimenti dovremo proprio andar via e chiedere, come dici, asilo politico da qualche altra parte. Ogni suo intervento, in qualunque ambito, è un disastro. E i signori della destra gli stanno dietro e come avvocati d'ufficio lo difendono. Mi viene in mente quella volta nei corridoi del tribunale di Milano, dov'era andato non per rispondere ai magistrati, ma per fare la sua arringa e far morire di crepacuore la meravigliosa Ilda Boccassini, e un uomo gli aveva urlato di vergognarsi, di rispettare la legge e che avrebbe fatto la fine di Ceausescu. Eppure, D'Alema in prima fila, gli consentono di restare dov'è, di compiere i suoi misfatti. Basta davver con questa discarica come giustamente la chiami.

Giusi Rotondo 13.03.06 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro leggi qualcos'altro oltre ai fumetti

Tyler Durden 13.03.06 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro, se sei venuto qui a fare la figura del salame,
infilati in un panino!

Accettiamo domande sceme al 99%
per quelle superiori rivolgiti all'asilo nido!

viviana vivarelli 12.03.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
E’ chiaro che alcuni blogger non hanno visto il video. Ne do la trascrizione.

Strasburgo, 1 luglio 2003

Crisi diplomatica Italia- Germania

Il tema originario della riunione del Parlam, europeo era come armonizzare i vari diritti penali per combattere meglio a livello europeo la criminalita’ e il terrorismo.

Martin Schulz, europarlamentare tedesco capo della delegazione Spd:

“Signor Presid., signore e signori, mi rivolgo innanzitutto al collega Poettering (Partito Popolare), che ha lodato con parole euforiche la competenza della squadra di governo arrivata qui dall’Italia (ridacchia insieme ad altri): B, Fini, Frattini, Buttiglione… temevo che nominasse anche Maldini e del Piero, Garibaldi e Cavour.
Ma ne ho dimenticato uno: Mr Bossi. Anche lui e’ un membro di questo governo e la minima affermazione che quest’uomo fa (B comincia a insaccarsoi con la faccia scura) e’ peggiore di tutto cio’ per cui questo Parlam. ha preso provvedimenti contro l’Austria per la presenza del FPO (partito austriaco neonazista di Haider) nel suo governo (sta accusando B e Bossi di fascismo).
Ma di lui dobbiamo parlare, invece. Lei (rivolto a B) non e’ responsabile, signor Presid., del quoziente di intelligenza dei suoi ministri. Pero’ e’ responsabile di quello che dicono.
E le affermazioni del suo ministro Bossi sulle politiche per l’immigrazione che lei ha riferito nel suo discorso (legge Bossi Fini) non sono assolutamente conciliabili con la Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea!
Come Pres. del Cons. lei ha il dovere di difendere quei diritti. E allora li difenda contro i suoi stessi ministri! (accusa la Bossi Fini di essere contro i diritti garantiti dall’Europa!).
Voglio riprendere un concetto espresso dal collega Di Pietro (notare la sua sintonia con Di Pietro. B fa un sorrisetto ironico). “Il virus del conflitto di interessi - ha detto- non deve estendersi nel piano europeo” (lo strapotere di B preoccupa l’UE). Certo. Ha ragione.

viviana vivarelli 12.03.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Post script al mio precedente commento: la mia critica a B., non aumenta certo la mia stima per la sinistra, sia ben chiaro...
Di nuovo auguri a tutti!

Gianni Mancino 12.03.06 23:18| 
 |
Rispondi al commento

2
E adesso in questa sede ci troviamo in una difficile situazione. Ogni volta che si parla della presidenza italiana, si dice sempre: “Si’, pero’ state attenti a non criticare B per quello che fa in Italia, perche’ non c’entra nulla col Parlam. Europeo”. Ma come? L’Italia non fa parte dell’UE? E invece c’entra! E le dico perche’. Per quello che lei fa come primo ministro italiano. Ci sono i suoi colleghi e colleghe del Parlam. italiano eletti proprio per discutere con lei. Ma per quello che fa come Presid. del Cons. europeo ci siamo noi, qui.
Lei ha parlato di sicurezza, di liberta’, di diritto, del processo di Tampere (come unire le leggi di diritto penale dei vari stati). E ha utilizzato un concetto: EUROPOL (ufficio di polizia europeo). Ma ci sono 3 concetti che lei non ha usato e vorrei ricordarglieli e vorrei chiederle di dire qualcosa in proposito.
- Che cosa pensa di fare per accelerare l’istituzione di una PROCURA EUROPEA? (bloccata per il veto italiano)
- Che cosa pensa di fare per accelerare l’entrata in vigore del MANDATO DI CATTURA EUROPEA? (ostacolato da FI e dalla Lega)
- Che cosa pensa di fare per il reciproco riconoscimento di documenti nei procedimenti penali che varcano il confine delle singole nazioni (B ha messo il veto ai magistrati per proteggere i suoi processi in Francia e Spagna e impedire che scoprissero il giro di soldi sporchi che Previti aveva mandato nelle banche svizzere per corrompere i giudici Squillante e Pacifico e avere sentenze favorevoli al suo processo)
Su questo punto ci sarebbe bisogno di riforme anche nel suo paese (accusa le leggi ad personam di B che bloccano i processi in modo antidemocratico)
E mi riferisco all’autenticita’ dei processi (non riuscendo a bloccare le indagini, B ha preteso che in Italia il giudice potesse accettare per buoni dei documenti delle banche svizzere solo se la banca li autenticava foglio per foglio e le banche svizzere si erano rifiutate).

viviana vivarelli 12.03.06 23:17| 
 |
Rispondi al commento

3
Con una riforma del genere nel suo paese il mandato di cattura europeo potrebbe entrare in vigore molto piu’ in fretta?
Ho finito, signor Pres.
Comunque mi fa piacere che lei oggi sia qui e che io possa discutere con lei. Il merito e’ anche di Nicole Fontaine, perche’ se Nicole Fontaine non fosse cosi’ efficiente (e’ ironico) nel prolungare l’immunita’ per B e dell’Utri, il suo assistente, che oggi occasionalmente e’ presente in aula, lei non avrebbe piu’ l’immunita’ di cui ha bisogno (a seguito di reati commessi con Tlecinco in Spagna, il giudice Garzon aveva chiesto di poter processare B e Dell’’Utri, sospendendo l’immunita’ parlamentare. Garzon aveva chiesto alla presidente di turno, Fontaine, di revocare l’immunita’, ma dopo 9 mesi la presidente, del partito Popolare, ancora non aveva risposto).
Anche questa e’ una verita’ che va detta in un giorno come questo.”
(applausi)

Parla B:
“Ringrazio naturalmente anche gli altri oratori che sono intervenuti (elenca nomi) per gli auguri di buon lavoro, ma non posso rispondere a lui (Schulz) e a tutti coloro che hanno guardato all’Italia dandone una versione assolutamente caricaturale (Fini si liscia i capelli, cominciando a imbarazzarsi) e lontana dalla realta’. Io mi limito a vedere qualcosa che il governo di B evidentemente non e’ riuscito a negare (diventa melodico) e cioe’ al sole, alla bellezza, ai centomila monumenti e chiese (passa Taiani, che si china a confabulare con Fini) dell’Italia (ridono tutti, perche’ il momento per fare l’agenzia turistica e’ poco opportuno ma lui continua spedito col discorsino che evidentemente ha imparato a memoria) ai 3.500 nostri musei, ai 2.500 siti archeologici, alle 40.000 case storiche dell’Italia (Prodi a braccia conserte lo guarda cupo) che non siamo riusciti a distruggere in questi 2 anni (battuta infelicissima!)
(Cambia tono e diventa garrulo)

viviana vivarelli 12.03.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Certo la faccia che aveva Fini in quel filmato! La cosa che mi spiace, al di la della figura che come italiani abbiamo rimediato in quella occasione, erano gli sghignazzamenti che si vedevano. Non comprendo, sinceramente cosa ci fosse da ridere: un personaggio pubblico che afferma capoticamente da anni che siccome "è lui" che controlla se stesso, siccome "è dimostrato" (ma da che cosa?) che le sue TV lo criticano, lui "può", lui non ha conflitto d'interesse. Io riaffermo ciò che una volta disse Santoro, vuole far politica? Si liberi delle televisioni. Viva Berlusconi senza televisioni!! LO voterò (persino!) se lo farà!
BUONA FORTUNA CARI ITALIANI: NE ABBIAMO MOLTO, MA MOLTO BISOGNO!!

Gianni Mancino 12.03.06 23:15| 
 |
Rispondi al commento

4
Signor Schulz, so che in Italia c’e’ un produttore che sta montando un film sui campi di concentramento nazisti, la suggerirei per “Kapo’“ (e’ molto compiaciuto della battuta che gli e’ venuta) (Schulz alza la mano come a dire: “E’ troppo!” Grande brusìo di disapprovazione dell’assemblea. B ride soddisfatto. Fini e’ terreo.) Lei e’ troppo perfetto (fa un gesto come a prendergli le misure). Sul conflitto di interesse a cui molti hanno fatto riferimento, bene, forse non avete la conoscenza del fatto che in Italia i giornali, ma soprattutto le televisioni che ancora appartengono alla mia famiglia, sono tra i nostri piu’ decisi critici (ma vah?) perche’ evidentemente vi manca il sole dell’Italia (a questo tutti ridono e fanno gesti come a indicare palesi assurdita’. Fini alza le sopracciglia e fissa il vuoto) (Guitto:), non siete venuti e non avete mai acceso… mai acceso… mai acceso.. mai acceso una televisione italiana (ride anche Pat Cox), perche’ dovete sapere (ondeggia con la mano) e molti di voi vengono dal giornalismo, dovreste sapere (Fini si alza preoccupato e va a parlare a Prodi) che ogni giornalista ha come massima sua preoccupazione quella di apparire (apparire o essere?) indipendente nei confronti del suoi colleghi (colleghi? non il pubblico?) e questa indipendenza lo porta ad essere ogni giorno critico nei confronti di colui che considera il padrone (il suo padrone??!!!!).
Se questa e’ la forma di democrazia che intendente usare per chiudere le parole del Pres. del Cons. Europeo (i deputati si agitano scandalizzati) vi posso dire che potete venire (anche Buttiglione ha le sopracciglia alzate) come TURISTI in Italia ma CHE QUI SEMBRATE DEI TURISTI DELLA DEMOCRAZIA (grida) dei turisti della democrazia, dei turisti della democrazia (fuori controllo).
(Pat Cox alza anche lui le sopracciglia, che e’ il suo massimo)
Un appunto sull’immigrazione (Buttiglione per l’i