Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Einstein all'italiana


Einstein.jpg

Nature, la rivista scientifica (comunista) più importante del mondo ha pubblicato un articolo sullo stato della ricerca scientifica in Italia dopo i cinque anni di permanenza dello psiconano al governo.
Non ne usciamo bene.
Ne usciamo con le ossa rotte, altro che Paese delle banane o dei fichi d’India, quelli erano bei tempi, non offendiamo la frutta.
Adesso siamo il Paese della tazza, ma non quella del caffè.

L’Italia investe la metà rispetto alle altre nazioni europee nella ricerca e sviluppo e quello che investe lo indirizza alla ricerca applicata, di immediato utilizzo da parte delle aziende.

Nature: “Questa filosofia orientata verso l’industria include il riorientamento della missione del CNR dalla ricerca pura alla ricerca applicata. Nonostante la sua impopolarità tra gli scienziati, Fabio Pistella, nominato dal Governo come presidente del CNR nel luglio del 2004, afferma che questa focalizzazione deve continuare: L’Industria italiana investe poco nella ricerca e la missione del CNR è di colmare questa distanza. Le pubblicazioni scientifiche non sono l’unica misura di successo di una buona organizzazione di ricerca ".

I risultati di questa impostazione si vedono, ricercatori in fuga all’estero o asserviti alle logiche del mercato.
Nature si sofferma anche brevemente sul profilo di Fabio Pistella: “Il presidente del CNR Fabio Pistella dichiara 150 pubblicazioni scientifiche nel suo curriculum vitae; come dichiarato al Parlamento a supporto della sua nomina nel 2004. Ma “Le Scienze” hanno riportato nel gennaio 2006 che ISI cita solo tre sue pubblicazioni. Pistella ha dichiarato a Nature che alcune delle sue pubblicazioni sono datate e in italiano, “e che il ruolo del presidente del CNR richiede in ogni caso qualità manageriali”.

26 Mar 2006, 19:32 | Scrivi | Commenti (1952) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Questo e' un caso ora eclatante perche' "pubblicato", ma la "comunita' scientifica italiana e' piena di curriculum "fasulli", bast visitare le pagine web dei professori e verificarlo con ISI webofscience o altri motori di ricerca. Questo e' grave, ma lo ancora e molto di piu' l'atteggiamento culturale esistente tra giovani e meno giovani (che ora sta lentamente cambiando, FORSE) di paura e di servilismo in attesa del famigerato posto, conquistato non PER meriti scientifici (anche se in molti casi questi esistono) ma A DISPETTO di questi

francesca Rossi 09.08.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti por la puntata 02/05/06 mi a piaciuto tanto vorrei chiedere un piacere si me puo inviare el poema che estato deto a la fine mi sembra que il titolo La Paura di Monnnalisa scusse il disturvo , tantti auguri per il lavoro di queste programa Magazzini Einstein, scusse la scritura sonno straniera grazie...

Gema Campoverde 03.05.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Sul sito del TIMES, all'indirizzo che trovate sotto c'è una bell'immagine del nostro (se tutto va bene) EX presidente...

http://www.timesonline.co.uk/article/0,,13509-2127482,00.html

------- COSI' LO VOGLIAMO DIMENTICARE -------

Buona vita a tutti

Giancarlo d'Angelo 10.04.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Sul sito del TIMES, all'indirizzo che trovate sotto c'è una bell'immagine del nostro (se tutto va bene) EX presidente...

http://www.timesonline.co.uk/article/0,,13509-2127482,00.html

------- COSI' LO VOGLIAMO DIMENTICARE -------

Buona vita a tutti

Giovanni d'Angelo 10.04.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Silvia ed agli studenti che guardano ai Francesi,affascinati dal vigore delle proteste.Ma non capite che questi sono manovrati da chi promette loro ancora politiche sociali economicamente insostenibili oggi e quindi anacronistiche e miopi?Invece di scioperare, studiassero perche' nessuna azienda cerchera' nel cv il numero di proteste in piazza, ma voti, lingue,e risultati.Sono una avvocatessa di 34 anni che ha studiato legge alla Sapienza,fatto un erasmus a Vienna,una lunga esperienza di studio in Francia ed un master in legge in America.Ho pubblicato un articolo sulla competitivita' ital. su Toplegal,svolgo un ruolo di student advisor per Alma,associazione volontaria che aiuta gli italiani a venire a fare un master in America.Sul ns sito,www.llm.it,ho ampiamente paragonato il sistema delle graduate schools americane e le universita italiane.Inoltre mio marito e' un ricercatore ex CNR dal 2001 in America,e so cosa ci ha nauseato del sistema italiano.Insomma di sistemi scolastici/universitari/ricerca a confronto ne so qualcosa.Il mio commento e':in Italia gli studenti si laureano tardi,non pensano alla propria cometitivita' professioniale/accademica come accade invece oltrealpe o in USA dove il mercato lo impone.Per sdoganarsi in un mercato del lavoro che e'globale lo studente medio DEVE fare esperienze di lavoro all'estero,lasciando i beati privilegi.In Italia c'e' ancora chi si pasce nella speranza che cio' non sia necessario.Inoltre lo studente italiano-come tristemente dimostra l'intervento di Silvia-si aspetta dallo stato un livello di assistenza che 1)di fatto lo equipara ad un disabilitato mentale 2)tale da far creare delle voragini in qualunque bilancio di stato.Lo sapete che il sistema francese e' in rotta verso il fallimento,e' economicamente insostenibile?Poveri studenti francesi cui insegnano a combattere per battaglie perse,inneggiando ad uno status quo socialista degno di un pensionato!ma chi la paga quest'assistenza se non noi giovani?

Ludovica Maglione 09.04.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

problema: ricerca e cervelli in fuga?
non e' un nano al governo a determinare una situazione allo sfascio!!!
Diciamoci la verita' dai.
Conosco e frequento da tanto tempo gli ambienti universitari e le accademie. Il problema vero e' la voglia di fare niente di certe persone, docenti, amministrativi e spesso studenti. E non contano gli orientamenti politici. Ogniuno vuole o vorrebbe stipendi alti, un lavoro sicuro stabile e vivere una vita dignitosa. Non e' un politico a determinarla, lui puo' solo orientarla. quando vai via di casa giovinetta alla ricerca di un lavoro e di una professione che ti inventi e poi scegli di continuare a studiare per il semplice motivo che ti piace studiare, ma incontri solo teste di cavolo che ti ostacolano..be' e' un problema serio di teste di cavolo. Chiunque, qualunque essere umano con un minimo di potere decisionale specula. Mi capita ancora di vedere aule in cui il professore frustrato boccia un numero x di studenti perche' e' un frustrato ecco lui di destra o sinistra che sia, e' esattamente uguale al nanogovernatore, abusa del proprio ruolo perche' ha un potere conferitogli che non potra' perdere e quindi lo esercita in maniera spropositata e arrogante.
questa e' la vera triste realta' italiana, siamo un popolo di arroganti e quando in qualche modo arriviamo ad avere un potere regalatoci o conferitoci noi non ne siamo grati, ma lo usiamo come arma per distruggere chi ci ha dato quello stesso potere.

jara berlan 07.04.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento

FORZA E ONORE IN UNA ITALIA SISU!
-di Giacomo Montana


La prima cosa che dovremmo chiedere ai partiti ed alle forze politiche che compongono la coalizione di centrodestra è il perché non hanno mai voluto dare una dimostrazione di rispetto verso di noi. Le quote di potere hanno fatto sempre gravare ingiustamente sul popolo i loro malumori, le loro contraddizioni e le lotte intestine.


Almeno ora che siamo a due giorni di distanza dal prossimo voto elettorale politico, gli esponenti del centrodestra comincino almeno ora ad adoperare il buon senso, per evitare inutili conflitti che si sa bene essere finalizzati soltanto a confondere maggiormente l’opinione pubblica distraendola dai veri gravi problemi del Paese.


In Italia i modelli interpretativi classici, sui quali si fondano gli apparati teorici e giuridici del Diritto umanitario e internazionale (vedi: Convenzione di Ginevra) e dei Diritti umani e civili, da tempo risultano obiettivamente quanto mai inadeguati e distrattamente sottovalutati dalle forze politiche in fermento perché in conflitto tra loro. Ancora per la sete di potere e di ricchezza?


Stando così le cose, un governo in carica risulterà sempre incapace di garantire ai cittadini i diritti civili e politici attuando politiche sociali indispensabili e coerenti. E’ penoso e sconcertante dovere sempre constatare che nel proprio Paese i paradigmi relazionali negativi dominanti sono sempre quelli dell’arroganza, della trasgressione, della violenza e dell’omertà. In questo modo per i cittadini la vita diventa paradossalmente sempre più dura, difficile e pericolosa. …CONTINUA SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giacomo Montana 07.04.06 04:41| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(Sisu2)… Contestualmente, gli equilibri di potere in Italia vengono a mancare in modo direttamente proporzionale con l'indebolimento dell'economia e l’affievolimento della sicurezza personale del cittadino. L’ultimo tocco del mal governo, viene dato fornendo alla gioventù disoccupata un’alto grado di preoccupazione e di sconforto, facendo vedere ai giovani un futuro oscuro e pieno di incognite.


In questo modo un mal governo potrebbe persino pericolosamente incoraggiare la gioventù ad approdare verso la violenza illegittima ovvero quella della delinquenza. E’ questo che vuole il governo di centrodestra? Perché spingere i cittadini verso la violenza addirittura autorizzando loro l’omicidio nel caso di aggressione per furto nel proprio appartamento? Nessuno dovrebbe avere il diritto di uccidere il proprio simile! Come si può chiamare tutto questo civiltà e democrazia?


Il malcostume durante questa ultima legislatura è diventato sempre più un’abitudine, un codice di comportamento, una dottrina, quasi un diritto alla vendetta. Anche le torture a causa di violazioni di leggi civili e penali sta diventando normale, o lo è già diventato? (vedi il seguente sito web di legittima difesa e relative prove di violenza fisica e psicologica fatta subire ancora alla povera donna torturata da anni dai funzionari dirigenti della Pubblica Amministrazione: http://www.mobbing-sisu.com ).


Oggi come abbiamo visto viene fatta rientrare nella norma di relazione sociale, violenza e danni alla persona, l’omicidio, il massacro e la pulizia etnica. Ripeto, questa è ancora civiltà e democrazia? Oggi tutto è ridotto alla funzione di teatro, di spettacolo televisivo, di argomento da leggere e cinque minuti dopo non pensarci più. …CONTINUA SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu3)…

Giacomo Montana 07.04.06 04:40| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(Sisu3)…Per fare fermare la mano di chi vuole fare scempio della civiltà e della democrazia occorrerebbe una puntuale e precisa volontà politica ma come può fare la classe politica di centrodestra se il suo leader pensa soprattutto a mantenere in piedi il proprio conflitto di interessi?


E’ chiaro che questo sistema non può migliorare ma anzi c’è il rischio che si creino altri conflitti di interessi magari nell’ombra, in silenzio, all’insaputa del cittadino contribuente. In tal caso dovremo davvero rassegnarci a dovere affrontare parecchia violenza fatta di mille colori e vedere l’Italia ridotta come non l’abbiamo mai vista.


Come si può credere di esportare democrazia nei paesi arabi con tutto questo caos nel Paese? Chi ha orecchie per intendere intenda ora, prima che sia troppo tardi. Ho voluto scrivere anche nel giorno del mio compleanno per potere dare un mio minuscolo personale spontaneo contributo all’Italia per tentare di fornire chiarezza a favore di una sua meritevole completo superamento della palude politica putrida e stagnante. Personalmente non credo agli specchietti per le allodole del centrodestra, tutt’al più serviranno solo per qualche salto della quaglia da un partito politico all’altro. Spero invece che ci salvi Romano Prodi.

FORZA E ONORE IN UNA ITALIA SISU!

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giacomo Montana 07.04.06 04:40| 
 |
Rispondi al commento

Da quest'anno ho finalmente un contratto come "prof. a contratto" all'univ., ma la retribuzione è da fame! 30 € lorde x un totale di 100 ore e ovviamente esami, correzione dei compiti e ricevimento non vengono affatto retribuiti. Mi ritrovo a dover far lezione a 180/200 studenti in aule che dispongono di 80/120 posti.
Sono sposato aspetto un figlio ho una laurea un dottorato di ricerca un periodo di insegnamento all'estero, eppure qui in Italia mi trovo tra coloro che non arrivano alla fine del mese e non vedo futuro.
Mi sento continuamente preso in giro dal Nano che mi dice che sto bene, che mi ha dato un lavoro e che mi dà del c.... In realtà, c... saranno tutti coloro che lo rivoteranno che non considerano quanto sia importante la ricerca sulla quale il Governo Berlusconi ha investito 0 €.
E poi dicono che ricercatori vanno all'Estero !!!

Ivan Arlotta 06.04.06 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Sono una studentessa di sociologia al secondo anno, delusa del comportamento degli italiani in questi ultimi anni.
Dopoaver guardato il prograa " W la ricerca", un paio di giorni fà, su rai tre mi sono vista l'ennesima porta che mi veniva sbattuta in faccia.
Come pu un paese non investire sulla risorsa più perziosa che ha i "cervelli" nei vari settori disciplinari, ma allo stesso tempo investire quasi quattro miliardi, delle vecchie lire, per sostenere la "missione di pace" in iraq!!!

Non sono scesa dalle nuvole, ciò è accaduto già appena ho messo piede all'università, che dopo l'ennesima riforma anti-sapere, si è trasformata in un luogo di crumiri che pensano soltanto ad accumulare crediti, per laurearsi nei tempi prescritti. Facendo ciò si ignora ciò che è, proprio, l'oggetto dei nostri studi : LA SOCIETA'. Non ci guardiamo attorno e non ci meravigliamo quando l'illustre facoltà di sociologia di trento fissa appelli degli esami il 10 APRILE!! senza minimamente pensare agli studenti che arrivano da sotto il PO'.

QUesta secondo me è una grave mancanza, perchè è incostituzionale e rispecchia poca sensibilità e conoscenza delle persone all'interno dell'ateneo, perchè ormai l'era degli studenti sta cedendo il passo a coloro che prefericono rrestare nella stessa città per evitare ulteriori disagi sia nello studio (burocrazia universitaria compresa) che nella vita quotidiana.

Questo mi addolora tantissimo...non vedo passione per lo studio nei miei colleghi, anzi si cercano scorciatoie per ridurre il carico di un'esame come d'altronde succede in qualsiasi facoltà d'italia.

Vorrei che i miei coetanei ritrovassero la passione nel portare avanti ciò in cui credono.

francesca Landro 05.04.06 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
forse si tratta di OT (credo significhi “fuori tema), ma lo voglio esprimere lo stesso:
il recente “bon mot” di Berlusconi (consentitemi di non chiamarlo “onorevole”, termine che non gli si addice) mi ha offeso, ma non più di tanto, considerato che ormai da anni, con toni denigratori, mi sta definendo “komunista”, mi dice che sono fesso perché pago le tasse, ed ultimamente mi ha detto che la mia esistenza, per l’Italia, è stata solo una palla al piede...
Quello che più mi ha scandalizzato, invece, sono stati i calorosi applausi che quella platea ha tributato a quella triste volgarità gratuita.
Un pubblico attento, serio e dignitoso avrebbe accolto quelle parole con un silenzio di gelo, e non l’avrebbe accettata nemmeno quale semplice ironia.
Quegli spettatori plaudenti hanno dimostrato di essere un’accolita di bottegai, magliari, osti e pizzicaroli, sicuramente selezionati fra i più convinti forzitalioti, e Berlusconi ha dimostrato di trovarsi bene al loro cospetto, avendone lo stesso spessore morale e lo stesso livello culturale.
Spero che qualche adepto di Berlusconi - numerosi su questo blog - vorrà replicare.
Cordiali saluti.
Roberto Sega

Roberto Sega 05.04.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento

UN’ITALIA TRA FAVOLE E REALTA’
-di Giacomo Montana


Se il Presidente del Consiglio dei Ministri che abbiamo oggi in Italia al governo avesse a suo tempo voluto dare prova di interesse generale per il Paese, avrebbe dovuto schierarsi con imparzialità a favore della vittima di reato E NON DALLA PARTE DEI CRIMINALI, ESERCITANDO SEMPRE IL SILENZIO ASSENSO SULLE GRAVI ILLEGALITA’, FATTE SUBIRE A CHI SI E’ AMMALATO LAVORANDO PER UN SERVIZIO DI PUBBLICA UTILITA’, come meglio descritto e provato nel seguente sito di legittima difesa della torturata signora Giovanna Nigris: http://www.mobbing-sisu.com


Mostrare nel periodo elettorale, un secondo programma, oggi secondo me è da ritenersi da favola, come se si trattasse della Columbia WALT DISNEY corporation.


A mio modesto parere, visto le precedenti assicurazioni lasciate incompiute proprio da Berlusconi, se si vuole vedere davvero la verità e un po’ di luce per il futuro, questo suo nuovo programma potrebbe sembrare persino offensivo ai cittadini, in quanto veniamo trattati come un branco di pecore e nella migliore delle ipotesi, come se fossimo persone ignoranti che si fidano più di una carta scritta, che dei gravi riscontri oggettivi, osservati direttamene e indirettamente e subiti con delle gravi inequivocabili sistematiche e manifeste inerzie delle istituzioni da parte della stessa legislatura di questo governo e i relativi responsabili!


A prescindere dalla morale, i cittadini che volessero credere nelle favole prospettate da Berlusconi sono benissimo liberi di farlo, ma sia io che molti altri italiani non ci stiamo. Non si può accettare che si continui vedere una sempre più grave rovina del nostro Paese con l’economia a crescita zero e la criminalità che cresce vertiginosamente persino ai danni di bambini, ammalati, disabili e vittime di reato!!

Giacomo Montana 04.04.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita.


Mi hanno distrutto nell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.


Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i mezzi di protezione in ambiente contaminato.


Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona.


Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com).


Talvolta una risposta schietta e senza reticenze su come viene fatta vedere la società ad una persona torturata non la si legge facilmente, se non scritta da chi ha il coraggio di dire la verità, relativamente ad un'altro vero mondo del crimine che in silenzio e di nascosto le viene ancora fatto vigliaccamente vivere.


Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali.


Cordiali saluti a Beppe, a tutti gli amici e a tutti coloro che mi hanno firmato la petizione che c'è nel mio sito internet.


Forza Sisu! Giovanna Nigris


(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giovanna Nigris 04.04.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

tiscali mi sta trasferendo e per una settimana non posso aprire internet e posta elettronica.consideratelo un esperimento visto che questo si apre

gae rampoldi 04.04.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Diritti alla vita e alla famiglia:
1)aborto ed autanasia: Il comandamento di Dio è questo, Non uccidere! "Qualunque cosa fate ad uno di questi piccoli l'avete fatta a me...ero malato e mi avete curato".Gesù curava per le strade i malati di malattie incurabili come i lebbrosi,e ridiede la vita ai morti;qualcun altro invece la toglie come gesto di profondo amore.Madre Teresa sull'esempio di Gesù andava in giro per le strade di Calcutta ad amare e curare le persone in fin di vita, i moribondi, i bambini malati e tutte le persone"indegne di continuare a vivere";qualcunaltro invece "stacca la spina".Dice Gesù:"-Lasciate che i bambini vengano a me" sopratutto quelli più sofferenti e per amore anche loro scelse la croce;qualcunaltro "si sbriga prima"e decide di regalare loro per amore direttamente il paradiso.
Una madre muore con il proprio bambino,dona la vita a suo figlio,accetta tutte le sofferenze e tutti i sacrifici per amore,qualunque sia il prezzo da pagare,qualunque siano le difficoltà da sostenere;qulcunaltro la aiuta ad amare di meno.
Io sono il vostro Dio e vi dico:-"Non uccidere".La scure è già alla radice,e tutte le piante che non daranno buon frutto,saranno estirpate e date alle fiamme.Vi ho creato tutti per amore,ma voi non mi accettate.
2)la famiglia:ho creato l'uomo e la donna perchè fossero una cosa sola, ma voi volete distruggere ciò che io ho benedetto.Distruggete tutto ciò che io vi ho dato per amore vostro,costruite un mondo senza la legge di Dio;per voi non ci sarà nulla, ne mondo ne vita.
Questo lo dico per voi perchè Dio non vuole perdere alcun uomo.Convertitevi perchè dice Dio:-"Chi non sceglie me sceglie l'inferno"!

Stefano Salvagno 03.04.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrivo per manifestare il profondo imbarazzo e disagio che ho provato ad assistere all'inchiesta di Report ("W La Ricerca") trasmessa ieri sera da Rai 3.
Direi che il servizio ha messo a nudo la dura realtà in cui agonizza la ricerca scientifica in Italia ed ha ben testimoniato il sacrificio di quegli “eroi” che decidono di rimanere/tornare a fare ricerca qui da noi.
Ogni anno spero sempre che si sia toccato il fondo, purtroppo devo sempre ricredermi.
A questo punto mi chiedo solo fino a che punto possiamo scendere.
Non posso biasimare Silvia de Gennaro se deciderà di cercar miglior fortuna all’estero, qui al momento sembra ci sia solo terra bruciata.
In bocca al lupo !

3 aprile 2006
Claudio Bellò

Claudio Bellò 03.04.06 14:36| 
 |
Rispondi al commento

navigando in rete si trova di tutto.... banale ma forse non tutti lo sanno e dovrebbe essre divulgato http://www.themeatrix.com/intl/italian/
Buon lavoro

Diego Merati 03.04.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Vorrei esprimere il mio profondo dolore per la morte del piccolo Tommaso: il piu’ innocente fra noi ha pagato il prezzo piu’ alto. Vorrei porgere le mie condoglianze alla famiglia. Vorrei inoltre sostenere l’appello del padre: che questa morte non sia vana, che serva a risvegliare le coscienze; che non sia digerita e subito dimenticata, come si digerisce ogni giorno il genocidio dei bambini nel mondo. Era aprile, abbiamo digerito un milione di Tommaso uccisi in Ruanda a colpi di macete, i neonati piangenti accanto al corpo della madre morta non ci hanno tolto l’appetito. Digeriamo tutti i giorni bambini italiani e stranieri a mendicare per le nostre strade, e che padri e madri di bambini siano schiavi senza diritti in questa Italia. Digeriamo la menzogna spudorata dei nostri politici, buoni tutt’al piu’ a recuperare la morte di un bambino per la loro campagna elettorale. Che vadano in malora! Digeriamo la tortura dell’esercito americano e di tutti gli eserciti che sparano su bambini, uomini e donne, perchè la moltitudine rimanga giu’, affinchè alcuni rimangano su. Digeriamo la menzogna quotidiana, la nostra propria assenza di valori, la nostra mafiosità meschina e la nostra vigliaccheria. Gli italiani non sono “brava gente”, perchè questa mostruosità è accaduta in questa Italia forcaiola che si autoassolve solo perchè c’è chi è peggio di noi: lo scellerato Alessi. Ma Alessi incarna il degrado morale di un paese dove la verità non ha piu’ diritto di cittadinanza. La sua colpa non ha scuse e la sua punizione deve essere esemplare: ma che la sua esistenza non ci faccia sentire “migliori”: la strage degli innocenti continua, Tommaso è il simbolo di tutti questi piccoli esseri senza nome, vittime nostre, della nostra profonda mancanza di coraggio, dei compromessi che accettiamo credendo di salvare cosi’ i nostri figli, e condannando cosi’ i figli degli altri, perchè abbiamo cuori aridi come il deserto e siamo un popolo di gente senza onore. Enrico Muratore

Enrico Muratore 03.04.06 13:09| 
 |
Rispondi al commento

E' ORMAI INDISPENSABILE RIPRISTINARE UN MECCANISMO DI ADEGUAMENTO AUTOMATICO DI SALARI E PENSIONI AL COSTO DELLA VITA PER DIFENDERE IL POTERE D'ACQUISTO E RESTITUIRE COSì AI CONTRATTI LA FUNZIONE DI RIDISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA PRODOTTA.

PER TUTELARE I REDDITI DI LAVORATORI E PENSIONATI

PER UNA NUOVA STAGIONE DI CONQUISTE SOCIALI

FIRMA ANCHE TU LA PROPOSTA DI LEGGE "PER UNA NUOVA SCALA MOBILE"
RECATI AI BANCHETTI OPPURE ALL'UFFICIO ELETTORALE DEL TUO COMUNE!

www.perunanuovascalamobile.it

Fausto Sartorato 03.04.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Signore grillo vedendo mio nome capira subitto che non sono italiana ma vivo in italia da 9 anni.tante volte parlo al mio fidanzato di quello che sucede in italia e non capisco perche la gente si lamenta ma non protesta.Ho vissuto tanti anni all'estero e mi sono accorta che la gente quando non e contenta protesta, scende in strada ma qui niente.Essendo della communita europea mi serve un permesso di soggiorno, che nel mio paese non serve per gli italiani. i medicinali sempre sempre a casa mia sono rimborsatti e anche le visite mediche che qui costano un occhio della testa ma questi sono gli argummento che mi colpiscono di piu, senza parlare della corrente, dell'gaz e dell'assicurazzione delle machine che costano di piu di tutti paese europei.
Tengo a dirli che lei e una personna straordinarie e manchano personne come lei per darci una sveigliatta.siamo andati a vedere il suo spettacolo a jesolo il 2 aprile e siamo stati molto colpiti ma penso che se lei attira cosi tanta gente sara un mottivo.ho mia famiglia in belgio e i miei genitori in africa che lavorano mandero il suo indirizzo blog subitto per farli partecippare e informarli de quello che succedde in italia e all estero e vero non possiamo piu essere cosi ignoranti di quello che succede intorno a noi.grazie signore grillo della parte mia e dei miei amici di cavallino treporti

germain valèrie 03.04.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

NON HO COMMENTI SU QUESTO ARGOMENTO...VORREI SAPERE SE QUALCUNO SA DOVE E COME SI PUO' LEGGERE E CONSULTARE L'INTERO BILANCIO DELLO STATO, COME ACCADE PER LE GRANDI AZIENDE CHE DEVONO PUBBLICARE IL LORO. HO CHIESTO IN GIRO, MA PARE CHE SI BRANCOLI NEL PIU' COMPLETO BUIO.....

doretta soffici 03.04.06 09:34| 
 |
Rispondi al commento

SOno una studentessa universitaria e mi vien da vomitare...anche ieri ho visto un'inchiesta su raitre "w la ricerca" che parlava delle condizioni di paesi come la danimarca e la svezia: siamo lontani anni luce. Sono stata in erasmus a Parigi e già lì ho visto qt siamo schifosamente indietro in Italia, anche solo per il trattamento degli studenti, legge contestata (mitici francesi, in piazza a bloccare tutto, sempre, mica come i nostri giovani che sono lobotomizzati dalla tv) a parte, io studiavo lì e vedevo che il comune ti paga la metà dell'affitto se sei studente sotto i 26 anni, c'è una carta per il treno che costa 20 euro all'anno e ti permette di prendere i biglietti a metà prezzo, tutti, per ogni angolo d'europa, ci sono i bar che fanno gli sconti, i negozi che fanno gli sconti, sconti anche dal parrucchiere, sconti anche al cinema (4 euro), ci sono corsi gratuiti di teatro, palestra, mimica, danza...nelle università. Teatri gratis, musei gratis...al louvre fai una carta giovani che costa 15 euro (un biglietto costa 7 normalmente) e te lo vedi tutti i giorni dell'anno e partecipi a convegni, corsi d'arte, atelier di pittura...A Parigi ongi prima domenica del mese tutti i musei sono aperti al pubblicoooo!!!!gratis!!!anche versailles. Qst è investire sulla cultura dei propri cittadini, sulla vita degli studenti che possono uscire dalla famiglia e farcela da soli.
La ricerca poi lì è ad altri livelli, basti pensare alle mille disponibilità di corsi, professori...a confronto venezia dove sto io, ma in generale l'italia mi sembra veramente un posto triste per noi studenti, per sognare un futuro.
Se le cose non cambieranno, sarò uno dei tanti cervelli in fuga, mi spiace, ma qui vivrei con il freno a mano tirato, lì si vive a mille, la politica sociale è migliore, le università sono Università e il costo della vita è uguale al nostro, se non più basso, giuro!!

silvia de gennaro 03.04.06 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi stai votando? Prima informati!
http://fuocoamare.blogspot.com/2006/03/per-chi-stai-votando-come-tutti-ormai.html

Non vuoi votare?
http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 03.04.06 00:17| 
 |
Rispondi al commento

non permettiamo alla politica adesso di strumentalizzare la morte di quella piccola creatura, mi riferisco all'omicidio di Tommaso.
e basta!!!

valentina gnesutta 02.04.06 23:37| 
 |
Rispondi al commento

DALLA CIECA OSCURITA’ ALLA LUCE
-di Giacomo Montana

Tutto quello che viene fatto nascondere al popolo, dal Governo di Berlusconi è gravissimo. Se dopo le elezioni politiche verrà rieletto lui ciò dipenderà escusivamente dai vergognosi innumerevoli artifici, contornati da inganni, inesattezze, scorrettezze e un fiume di strumentalizzazioni, esagerazioni e bugie esercitate contro il progredito e distinto PROGRAMMA POLITICO di Romano Prodi.

In Italia oggi ci moviamo immersi in una interminabile catena di personaggi poitici che preferiscono nascondersi dietro tutta quell'omertà possibile che fa mantenere sempre nascoste verità così scomode per il governo Berlusconi, da fare ritenere dallo stesso sempre preferibile che il popolo continuamente le ignori.

Per completare il mosaico delle inerzie, delle inesattezze e delle ignominie che danneggiano i cittadini, il governo BERLUSCONI per rimanere sulla cresta dell'onda, in campagna elettorale, fa ricorso a degli artifizi che tentano ingiustamente persino di screditare Romano Prodi che è a capo dell'Opposizione di governo.


Si mettono in campo false verità e il giuoco è fatto. Un sistema difficile da accettare e ancora peggio da sopportare, come per esempio accade ancora oggi nella spinosa vicenda mantenuta vergognosamente nascosta da anni all'opinione pubblica col silenzio assenso del suddetto governo, ma palesata nei documenti esposti nel sito di legittima difesa della vittima, ovvero della torturata signora Giovanna Nigris: http://www.mobbing-sisu.com

…CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giacomo Montana 02.04.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(Sisu2)… Tutto accede in piena epoca dorata dell'alleanza per il progresso dell’Unione Europea.


Un gruppo inoppugnabilmente protetto e controllato, oggi può ancora esercitare pacificamente azioni criminali, i documenti esposti nel suddetto sito lo dimostrano e sono uno scandalo estremo e inimmaginabile per qualsiasi concetto anche minimo che si possa avere della civiltà e della democrazia.


Quattordici anni di torture e di inferno fatte subire in silenzio alla vittima e gli ultimi cinque, i più duri, col silenzio assenso del Governo Berlusconi.


Gli autori dei crimini furono e sono ancora dei funzionari amministrativi dell’ospedale luogo di lavoro della persona torturata fisicamente e psicologicamente come meglio spiegato nel sopra citato sito internet.


La stampa italiana, che pure detiene sicuramente queste informazioni, ha sempre tenuto un comportamento omertoso censurando completamente ogni informazione sul caso Nigris.


Una politica italiana di doppia morale-che oggi la vede impegnata nella lotta contro il terrorismo estero, con invio di truppe militari e paradossalmente, con il contestuale appoggio o silenzio assenso al crimine che viene pacificamente consumato dentro in Italia.


In Italia Oggi è tutto come un tragitto che tenta di andare dalla cieca oscurità alla luce. A questo punto e a questi estremi, sarebbe davvero auspicabile che vincesse le elezioni politiche Romano Prodi.


FORZA E ONORE IN UNA ITALIA SISU!


(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina....).

Giacomo Montana 02.04.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Per chi stai votando? Prima informati!
http://fuocoamare.blogspot.com/2006/03/per-chi-stai-votando-come-tutti-ormai.html

Non vuoi votare?
http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 02.04.06 01:05| 
 |
Rispondi al commento

la cattiveria umana non ha limiti

massi longo 02.04.06 00:32| 
 |
Rispondi al commento

MI resta difficile, iniziare, come sempre .....possiamo darci del TU? Sono un genovese, immigrato come molti nostri conterranei. Intervengo in merito all'argomento: RIcerca. A noi Italiani, non mancano certo le cognizioni nè, tanto meno " la materia cerebrale", nè la voglia di fare. IL principale problema consiste nella possibilità di poter vivere ,o meglio sopravvivere con quel poco che si riesce a racimolare dai " grassi" stipendi che lo "psico nano" ci ha promesso .....Ma la mia esperienza ,oramai cinquantenne risale agli anni 80, quando, conclusi gli obblighi di difendere il patrio suolo, ottenuta la specializazione, mi sono dapprima trasferito in FRancia, poi, sono rientrato; la LIguria offra poco, soprattutto a chi nel curriculum inserisce esperienze all'estero. Da diversi anni vivo in lOmbardia; la situazione non è rosea ma sicuramente migliore.
UN consiglkio: GIovani laureandi, neo laureati,: l'Italia non ofre nulla: andate all'estero. La vita non è facile, ma, se avete qualità , coraggio e p...e, potrete sicuramente coronare il vostro sogno: applicarvi alla ricerca, qualsiasi essa sia.
CIao, e grazie dello spazio consesso
Steve

Stefano Piantanida 01.04.06 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Forse tutti non sanno che lo Stato italiano offre un compenso di qualche centinaio di euro per il così detto "rientro dei cervelli"!!!!
Ma cosa facciamo rientrare a fare i cervelli se poi tarpiamo loro le ali????
Parlo da studente di Biotecnologie (presso l'universita di Milano) preoccupato per il proprio futuro da potenziale ricercatore, e come me sono preoccupati altre decine di centinaia di colleghi universitari smarriti e disorientati a proposito del proprio futuro!
In Italia la ricerca è frenata, senza fondi; dove i fondi si trovano, vengono da privati che commissionano ricerche di loro interesse.
QUANDO COMINCEREMO A FARE RICERCA PER SALVARE E AIUTARE PERSONE???
Non che ora non si faccia, ma la strada da percorrere è enorme, siamo rimasti indietro e continueremo a rimanerci andando avanti così!
Ringrazio per la cortese attenzione.

Diego Crespi 01.04.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno distrutto nell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i mezzi di protezione in ambiente contaminato. Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com).

Talvolta una risposta schietta e senza reticenze su come viene fatta vedere la società ad una persona torturata non la si legge facilmente, se non scritta da chi ha il coraggio di dire la verità, relativamente ad un'altro vero mondo del crimine che in silenzio e di nascosto le viene ancora fatto vigliaccamente vivere.

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali.

Cordiali saluti a Beppe, a tutti gli amici e a tutti coloro che mi hanno firmato la petizione che c'è nel mio sito internet.

Forza Sisu! Giovanna Nigris

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giovanna Nigris 01.04.06 05:39| 
 |
Rispondi al commento

IL CORAGGIO DEL POPOLO ITALIANO
-di Giacomo Montana

Da un paese al centro di tante contraddizioni, oggi già sento nell’aria che cominciano ad esserci segni di speranza per ripulire la società italiana dagli antivalori, falsi eroi salvatori della recessione che invece al contrario, si adoperano ad aggravare la discriminazione, l’ingiustizia, la disoccupazione giovanile e lo sfruttamento.

La verità, senza dubbio, non è necessariamente quella che ti viene illustrata dai partiti politici o quella che si legge sui giornali o si ascolta dalla radio o dalla televisione, la verità è quella che si vede con i nostri stessi occhi . Bisogna osservare molto per capire che parecchi eletti per governare il paese tradiscono il popolo e cercano solo di arricchirsi, realizzando confusione con atti di terrorismo e aggressioni che costano molto sacrificio, sofferenza e dolore al nostro popolo.

Questi gruppi, come vediamo, sono sempre più disprezzati e sempre meno influenti. Tutto il mondo ci guarda le figure ridicole che certi politicanti come Nazione ci fanno fare anche in campo internazionale. Ora il nostro Premier è stato raccomandato dal presidente americano Bush per far sì che possa continuare a governare il Paese e potere avere più aiuto per eventuali altre guerre.

Viene raccomandato da un presidente nel cui Paese sembrerebbe che siano state compiute numerose frodi elettorali nelle quali sono dei veri esperti tanto che lo stesso presidente menzionato ha ottenuto la vittoria per solamente 518 voti! Ho il sospetto che l’attuale governo in carica abbia ricevuto istruzioni di come potere fare allo stesso modo anche in Italia, ovvero vincere le elezioni con pochi voti di differenza. Io non so come può essere reso possibile questo, ma metto in guardia i partiti dell’opposizione invitandoli a vegliare tutto il procedimento di scrutinio delle votazioni che ci sarà..CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giacomo Montana 01.04.06 05:00| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu2)… perchè vi potrebbe essere in programma un brutto piattino di frode elettorale da servire al gruppo di Centro Sinistra a danno del popolo. So bene che il nostro presidente del consiglio Cavaliere Silvio Berlusconi sa di essere stato scoperto sul fatto di non sapere affatto governare l’Italia tanto che vi è constatazione che in questi giorni Berlusconi tenta di diffonde un clima di paura e terrore per fare sì che venga rieletto lui. LE VOTAZIONI POLITICHE SI DEVONO SVOLGERE SENZA TRUCCHI ELETTRONICI!!!

L’altra sera ho visto la trasmissione televisiva intitolata “PORTA A PORTA” e l’Onorevole Gianfranco Fini della Coalizione di governo, rivolgendosi agli interlocutori dell’opposizione Franco Rutelli e Piero Fassino rispondendo a Rutelli ha articolato la seguente espressione: “…Stai tranquillo che continueremo a governare noi!”…

Gli errori ai quali questa mafia politica conduce uno sporco gioco di potere è sotto gli occhi di tutti, ma i risultati onesti elettorali alle prossime elezioni senza frode, se verrà prestata la necessaria attenzione agli scrutini, può essere ancora possibile. Senza dubbio la maggior vergogna per questo governo, è stata quella di avergli visto abbandonare il Paese lasciandolo per cinque anni come una nave alla deriva.
Ho visto un caso che persino la giustizia ha fatto un capovolgimento di tendenza premiando i criminali con la prescrizione dei reati e condannando ad una vita di abbandono, di sofferenza, di dolore e di stenti una donna fatta contagiare di tubercolosi sul posto di lavoro in ospedale dopo che per tre anni è stata comandata a lavorare in ambiente contaminato e senza ricevere neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione . Abbiamo visto anche che per questa vicenda sono state calpestate persino due sentenze … CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu3)…

Giacomo Montana 01.04.06 04:59| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu3)… di due Giudici Amministrativi con l’inconfutabile aggravante che vi si aggiunge, l’omissione di atti di ufficio, falso ideologico e violenza privata da mobbing tutto pacificamente consumato ancora ai danni della vittima di lesioni colpose gravissime. In questo modo e senza scrupoli la vittima viene ancora danneggiata, umiliata, derisa e schernita sino a spingerla sempre più e sino ad oggi a gesti estremi. Quanta gente ho visto ho visto che fa finta di non vedere e sapere, tutte persone sistemate politicamente in posti di comando di prestigio e di alta responsabilità!

Come ho detto, dopo che la povera donna è stata fatta infettare e le si è fatta contagiare la tubercolosi perché nel locale contaminato del luogo di lavoro in ospedale è stata privata per tre anni anche dei più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione si sono fatte accadere anche tutte le illegalità conclusive accadute sotto la legislatura del GOVERNO BERLUSCONI come se la violazione dei diritti umani fosse divenuta una normale amministrazione autorizzata col passa parola da un governo all’altro!!! Non avrei mai pensato che degli esseri umani fossero capaci di esercitare, consumare e farmi vedere tutto questo orrore su una donna indifesa. Tutto come meglio descritto, precisato e provato nel seguente sito web di legittima difesa della VITTIMA, Signora Giovanna Nigris: http://www.mobbing-sisu.com

Queste sono crudeltà inqualificabili e violano un principio costituzionale di tutela del cittadino, un diritto del quale i cittadini italiani sono stati sempre orgogliosi. Potenziali assassini che in uno ospedale vengono premiati con le nomine di posti di dirigenza e di comando!! Qualcuno dovrebbe informare su questi problemi e su queste verità il popolo, invece di tessere intrighi e menzogne per tutto il tempo della legislatura di governo! CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu4)…

Giacomo Montana 01.04.06 04:58| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu4)… Il popolo ha diritto di sapere chi realmente li governa, soltanto così troverà il coraggio di assegnare le proprie preferenze elettorali a chi più realmente lo merita e se lo merita! Questi pochi giorni che ci separano dalle elezioni politiche sono quelli decisivi, partendo dal principio che l’idea è impedire ad ogni costo che una nuova direzione politica e amministrativa si possa incaricare della conduzione politica del nostro Paese, ignorando ancora in assoluto la Costituzione italiana, oltre alle funzioni delle leggi fondamentali e delle più alte istituzioni del popolo, concesse, come in tutte le parti del mondo a coloro che hanno le responsabilità pertinenti di assumere quel compito.

Si tratta di una questione etica e di principio tanto da potere fare avere ai cittadini italiani un programma di governo realmente fattivo, destinato a migliorare la vita anche per ognuno di coloro che vengono discriminati nell’atroce attacco dovuto alla occultata protezione degli amici di cordata di chi è al governo, tra i quali, come abbiamo visto, vi sono anche quelli senza moralità e pertanto privi di scrupoli.

Bisogna dimostrare a tutti gli italiani e al mondo che ci sono alternative rispetto a quella di imboccare la strada della dittatura e dal subire un clima bestiale di arroganza, immoralità, giustizia finta, odio, egoismo, individualismo, ipocrisia, inganno, terrorismo psicologico con l’altro clima bestiale che è quello delle missioni di guerra giustificate con l’inganno!

FORZA E ONORE IN UNA ITALIA SISU!

(Sisu è una parola finlandese, intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giacomo Montana 01.04.06 04:58| 
 |
Rispondi al commento

UN DOLORE CAUSATO DALLA BERLUSCO-LITE
-di Giacomo Montana


In Italia c’è un grave problema politico di legittimità della leadership: ho il sospetto da un paio di giorni, che Berlusconi possa ricorrere alla frode elettorale per la fame accanita di potere che ogni giorno dimostra di avere in diverse maniere. Per Berlusconi il passaggio da leaders a quello di star pare che sia insopportabile e inaccettabile. Egli crede che riesce solo lui a mobilitare più le coscienze, soprattutto giovanili, ma io non lo credo affatto e voi?


Il suo temperamento arrogante è paragonabile ad un ragù salato (SALATO come il conto del suo ricavo) che oggi un po’ tutti cercano di evitare. In questo caso, meglio un piatto di spaghetti ad aglio ed olio! Oramai da cinque anni Berlusconi ha continuamente perso le cinghie di trasmissione che lo connettono alla popolarità, anche se tuttavia c’è qualche “cieco” che si appoggia ancora a lui.


La bussola politica futura mi auguro che la prenda in mano Prodi e tutto il seguito dei politici che lo meritano senza trucchi. Se riusciremo a canalizzare quest'enorme energia, allora per l’Italia si potrà ancora parlare di una propulsione di ripresa economica.


Lo scopo comune di fare vincere le elezioni a Prodi deve fare accostare maggiormente studenti, lavoratori, casalinghe e pensionati. Poi una volta estratto il corpo estraneo da quella parte di politica infiammata, scomparirà anche il dolore causato dalla berluscolite di cui oggi patisce seriamente il popolo. FORZA E ONORE PER UN’ITALIA SISU! Giacomo Montana

Giacomo Montana 01.04.06 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Per chi stai votando? Prima informati!
http://fuocoamare.blogspot.com/2006/03/per-chi-stai-votando-come-tutti-ormai.html

Non vuoi votare?
http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 01.04.06 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Romano Prodi, sulle falsità che sarebbero state dette contro di lui da qualcuno della maggioranza di Governo, ieri ha ribadito chiaramente ai giornalisti della televisione che si tratta di DELINQUENZA POLITICA. Romano Prodi ha ragione!

Lo ho potuto constatare di persona da anni, per altri motivi, ovvero da quando vedo pacificamente consumare persino reati penali e contestualmente li vedo lasciare impuniti con le relative micidiali conseguenze, persino ai danni di una donna lavoratrice ridotta ammalata e disabile in servizio e per causa di servizio, come meglio spiegato, precisato e provato nel seguente sito web di legittima difesa della Signora Giovanna Nigris: http://www.mobbing-sisu.com

Vedere l'attuale Governo italiano applicare nella materia del contendere il silenzio assenso, persino di fronte a crimini subiti da quella povera donna, permettendo a chi si è macchiato dei reati di lesioni colpose gravissime, omissione di atti di ufficio, falso ideologico e violenza privata da mobbing o relative complicità o connivenze possano ancora occupare posti di dirigenza o di responsabilità di un Pubblico Servizio, da parte dello stesso governo, inequivocabilmente significa che è stato raggiunto e toccato il FONDO DEL POZZO CRIMINALE. …Continua qui sotto appena possibile…(Sisu2)…

Giacomo Montana 31.03.06 16:46| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu2)… E’ una ignominia che il Governo BERLUSCONI debba autorizzare o permettere o tollerare che possano essere calpestati i principi eterni dell’ordine morale e i diritti fondamentali dell’individuo!! E’ inutile che il Governo Berlusconi non faccia rendere di dominio pubblico la lenta soppressione di qualcuno che da ammalato e portatore di handicap si vede ritenere persona che ha una vita indegna di essere vissuta. In questo modo c’è aperta violazione del valore della norma morale che vieta di fare torturare il cittadino e a maggiore ragione chi è già stato duramente provato in quanto vittima di mali o incidenti gravissimi.

Per niente al mondo avrei mai potuto immaginare che esponenti politici italiani della maggioranza di governo potessero scendere così in basso!! Ora quelli stessi personaggi chiedono di essere eletti un’altra volta per continuare a governare con questi sistemi occulti il nostro Paese. Essere ipocriti in politica in certi casi può essere eccezionalmente un diritto, ma questi personaggi che sono oggi al governo, proprio se ne approfittano!

Forza e Onore in una Italia Sisu!
(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina....) Giacomo Montana

Giacomo Montana 31.03.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a imbraco Angela
Sfratti Tronchetti Provera :
Questi stabili risalgono ai primi del 1900, quindi, non veniva fatta nessuna trattenuta sulle buste paga degli operai. Purtroppo ciò che ora accade è una grossa speculazione a danno degli inquilini.
Un saluto da Eros
Postato da: Imbriaco Angela | 28.03.06 21:18

Centilissimo signor Eros Boffi , come prima cosa dò da parte mia la solidarietà alle 30 famiglie compresa la sua , poi mi piacerebbe capire le case i.na .... istituto nazzionale assicurazioni , sono per caso quelle case comperate dove anche gli operai compreso mè lasciavano una tariffa sulla busta paga a favore delle costruzioni di case per chi non ne aveva ? siccome sono curiosa e non ho presente bene e mi piace capire se per gentilezza può farmi capire riscrivendo con quali soldi sono state costruite quelle case .La ringrazio anticipatamente per la risposta che mi darà .Distinti saluti e che entri in tutte le case del mondo un gigantesco mio sorriso :-D e a tutte le 30 famiglie sfrattate per denaro un abbraccio forte forte ........comuncque le comunico che le grandi asicurazioni per non pagare tasse sa cosa fanno vendono ad altre socetà assicurative per dimostrare perdite poi comperano altri immobili e fanno vedere che investono in modo che devono sempre far dimostrare perdite e se dimostrano perdite non pagano tasse e nello stesso tempo la cuota assicurativa che noi paghiamo aumenta sempre , anche su questo argomento pregherei il dott. Garante che indaghi bene in modo che faccia chiarezza .Un saluto da Angela

eros boffi 31.03.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno distrutto nell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i mezzi di protezione in ambiente contaminato. Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com).

Talvolta una risposta schietta e senza reticenze su come viene fatta vedere la società ad una persona torturata non la si legge facilmente, se non scritta da chi ha il coraggio di dire la verità, relativamente ad un'altro vero mondo del crimine che in silenzio e di nascosto le viene ancora fatto vigliaccamente vivere.

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali.

Cordiali saluti a Beppe, a tutti gli amici e a tutti coloro che mi hanno firmato la petizione che c'è nel mio sito internet.

Forza Sisu! Giovanna Nigris

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giovanna Nigris 31.03.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Beh, è molto difficile che uno scienziato italiano possa attuare ricerche o costituire un gruppo di lavoro orientato a scoprire nuove tecnologie in un paese arretrato e arretratista come il nostro.Un paese dove ha e protrebbe avere la meglio l'ideologia modello 1848 dei comunisti, dei no-global dei no-TAV e di tutti quelli che pensano di essere in un mondo utopico rifiutandosi di ammettere la realtà.Sarebbe bello poter costruire infrastrutture senza danneggiare minimamente gli ecosistemi, avere l'energia gratis, essere tutti ricchi ed in salute, ma purtroppo la realtà è ben diversa, e non basta celarsi dietro falsi buonismi o riempirsi la bocca di buone parole e intenzioni che rimangono tali, senza passare ai fatti.Le persone che rifiutano gli OGM senza sapere nemmeno cosa siano di fatto ne sono un esempio, persone che dovrebbero rifiutarsi di mangiare il mais ed i suoi derivati visto che proprio il mais è un OGM derivato da incroci con altre piante, centinaia di anni fa!Un paese che si scandalizza davanti a tutto e tutti, dove all'intelligenza ed al lavoro degli scienziati si contrappone la violenza, l'ignoranza e l'incapacità di usare la PROPRIA testa di centri sociali, ant5agonisti ed anarchici.Finchè questi saranno coloro che condizioneranno la vita del paese, addio progresso, e ben vengano stati che apprezzano il lavoro dei ricercatori (VERI) e che danno ai suddetti la giusta ricompensa, materiale e morale, mettendo una volta per tutte da parte chi non riesce a vivere civilmente!

Riccardo D'Amico 31.03.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Io sono iscritta in Fisica a Cagliari.Sembrerà stupido,ma di quanto stiamo andando allo sfascio ce ne accorgiamo anche noi universitari che non siamo ancora coinvolti nella ricerca ecc.
Non abbiamo più soldi per comprare strumenti di laboratorio.Non solo le cose costose(vabbè..d'ora in poi dovremo comprare i Tester dai cinesi a 10 €)ma nemmeno le batterie da 1,5V,nemmeno l'acqua distillata o i pezzetti di carta vetrata.


Romano Prodi, sulle falsità che sarebbero state dette contro di lui da qualcuno della maggioranza di Governo, ai giornalisti della televisione, ieri ha ribadito chiaramente che si tratta di ELINQUENZA POLITICA.
Prodi ha perfettamente ragione! Io l'ho constatato da anni, per altri motivi, ovvero da quando vedo pacificamente consumare reati penali e lasciarli impuniti con le relative micidiali conseguenze, persino ai danni di una donna lavoratrice ridotta ammalata e disabile in servizio e per causa di servizio, come meglio spiegato, precisato e provato nel seguente sito web di legittima difesa della Signora Giovanna Nigris: http://www.mobbing-sisu.com
Vedere l'attuale Governo italiano applicare nella materia del contendere il silenzio assenso, persino di fronte a crimini subiti da quella povera donna, permettendo a chi si è macchiato dei reati di lesioni colpose gravissime, omissione di atti di ufficio, falso ideologico e violenza privata da mobbing, o relative complicità o connivenze, che gli stessi possano ancora occupare posti di dirigenza o di responsabilità di un Pubblico Servizio, da parte dello stesso governo, inequivocabilmente significa che è stato raggiunto e toccato il fondo di un pozzo criminale.
Per niente al mondo avrei mai potuto immaginare che esponenti politici italiani della maggioranza di governo potessero scendere così in basso!! Ora quelli stessi uomini chiedono di essere eletti ancora per continuare a governare il Paese. Essere ipocriti in politica in certi casi può essere eccezionalmente un diritto ma questi personaggi che sono al governo ora, proprio se ne approfittano!
Forza e Onore in una Italia Sisu!
(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina....) Giacomo Montana



IL CORAGGIO DEL POPOLO ITALIANO
-di Giacomo Montana

Da un paese al centro di tante contraddizioni, oggi già sento nell’aria che cominciano ad esserci segni di speranza per ripulire la società italiana dagli antivalori, falsi eroi salvatori della recessione che invece al contrario, si adoperano ad aggravare la discriminazione, l’ingiustizia, la disoccupazione giovanile e lo sfruttamento.

La verità, senza dubbio, non è necessariamente quella che ti viene illustrata dai partiti politici o quella che si legge sui giornali o si ascolta dalla radio o dalla televisione, la verità è quella che si vede con i nostri stessi occhi . Bisogna osservare molto per capire che parecchi eletti per governare il paese tradiscono il popolo e cercano solo di arricchirsi, realizzando confusione con atti di terrorismo e aggressioni che costano molto sacrificio, sofferenza e dolore al nostro popolo.

Questi gruppi, come vediamo, sono sempre più disprezzati e sempre meno influenti. Tutto il mondo ci guarda le figure ridicole che certi politicanti come Nazione ci fanno fare anche in campo internazionale. Ora il nostro Premier è stato raccomandato dal presidente americano Bush per far sì che possa continuare a governare il Paese.

Viene raccomandato da un presidente nel cui Paese sono state compiute numerose frodi elettorali nelle quali sono dei veri esperti tanto che lo stesso presidente menzionato ha ottenuto la vittoria per solamente 518 voti! Ho il sospetto che l’attuale governo in carica abbia ricevuto istruzioni di come potere fare allo stesso modo anche in Italia, ovvero vincere le elezioni con pochi voti di differenza….CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giacomo Montana 31.03.06 03:17| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu2)…Io non so come può essere reso possibile questo, ma metto in guardia i partiti dell’opposizione invitandoli a vegliare tutto il procedimento di scrutinio delle votazioni che ci sarà perchè vi potrebbe essere in programma un brutto piattino di frode elettorale da servire al gruppo di Centro Sinistra a danno del popolo. So bene che il nostro presidente del consiglio Cavaliere Silvio Berlusconi sa di essere stato scoperto sul fatto di non sapere affatto governare l’Italia tanto che vi è constatazione che in questi giorni Berlusconi tenta di diffonde un clima di paura e terrore per fare sì che venga rieletto.

L’altra sera ho visto la trasmissione televisiva intitolata “PORTA A PORTA” e l’Onorevole Gianfranco Fini della Coalizione di governo, rivolgendosi agli interlocutori dell’opposizione Franco Rutelli e Piero Fassino rispondendo a Rutelli ha articolato la seguente espressione: “…Stai tranquillo che continueremo a governare noi!”…

Gli errori ai quali questa mafia politica conduce uno sporco gioco di potere è sotto gli occhi di tutti, ma i risultati onesti elettorali alle prossime elezioni senza frode, se verrà prestata la necessaria attenzione agli scrutini, può essere ancora possibile.


Senza dubbio la maggior vergogna per questo governo, è stata quella di avergli visto abbandonare il Paese lasciandolo per cinque anni come una nave alla deriva. Ho visto un caso che persino la giustizia ha fatto un capovolgimento di tendenza premiando i criminali con la prescrizione dei reati e condannando ad una vita di abbandono, di sofferenza, di dolore e di stenti una donna fatta contagiare di tubercolosi sul posto di lavoro in ospedale dopo che per tre anni è stata comandata a lavorare in ambiente contaminato e senza ricevere neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu3)…

Giacomo Montana 31.03.06 03:16| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu3)…Abbiamo visto anche che per questa vicenda sono state calpestate persino due sentenze di due Giudici Amministrativi con l’inconfutabile aggravante che vi si aggiunge, dell’omissione di atti di ufficio, falso ideologico e violenza privata da mobbing tutto pacificamente consumato ancora ai danni della vittima di lesioni colpose gravissime. In questo modo e senza scrupoli la vittima viene ancora danneggiata, umiliata, derisa e schernita sino a spingerla sempre più e sino ad oggi a gesti estremi. Quanta gente ho visto ho visto che fa finta di non vedere e sapere, tutte persone sistemate politicamente in posti di comando di prestigio e di alta responsabilità!


Come ho detto, dopo che la povera donna è stata fatta infettare e le si è fatta contagiare la tubercolosi perché nel locale contaminato del luogo di lavoro in ospedale è stata privata per tre anni anche dei più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione si sono fatte accadere anche tutte le illegalità conclusive accadute sotto la legislatura del GOVERNO BERLUSCONI come se la violazione dei diritti umani fosse divenuta una normale amministrazione autorizzata col passa parola da un governo all’altro!!! Non avrei mai pensato che degli esseri umani fossero capaci di esercitare, consumare e farmi vedere tutto questo orrore su una donna indifesa. Tutto come meglio descritto, precisato e provato nel seguente sito web di legittima difesa della VITTIMA, Signora Giovanna Nigris: http://www.mobbing-sisu.com


Queste sono crudeltà inqualificabili e violano un principio costituzionale di tutela del cittadino, un diritto del quale i cittadini italiani sono stati sempre orgogliosi. Potenziali assassini che in uno ospedale vengono premiati con le nomine di posti di dirigenza e di comando!! Qualcuno dovrebbe informare su questi problemi e su queste verità il popolo,…CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu4)…

Giacomo Montana 31.03.06 03:15| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu4)… invece di tessere intrighi e menzogne per tutto il tempo della legislatura di governo! Il popolo ha diritto di sapere chi realmente li governa, soltanto così troverà il coraggio di assegnare le proprie preferenze elettorali a chi più realmente lo merita e se lo merita!


Questi pochi giorni che ci separano dalle elezioni politiche sono quelli decisivi, partendo dal principio che l’idea è impedire ad ogni costo che una nuova direzione politica e amministrativa si possa incaricare della conduzione politica del nostro Paese, ignorando ancora in assoluto la Costituzione italiana, oltre alle funzioni delle leggi fondamentali e delle più alte istituzioni del popolo, concesse, come in tutte le parti del mondo a coloro che hanno le responsabilità pertinenti di assumere quel compito.

Si tratta di una questione etica e di principio tanto da potere fare avere ai cittadini italiani un programma di governo realmente fattivo, destinato a migliorare la vita anche per ognuno di coloro che vengono discriminati nell’atroce attacco dovuto alla occultata protezione degli amici di cordata di chi è al governo, tra i quali, come abbiamo visto, vi sono anche quelli senza moralità e pertanto privi di scrupoli.

Bisogna dimostrare a tutti gli italiani e al mondo che ci sono alternative rispetto a quella di imboccare la strada della dittatura e dal subire un clima bestiale di arroganza, immoralità, giustizia finta, odio, egoismo, individualismo, ipocrisia, inganno, terrorismo psicologico e di missioni di guerra giustificate con l’inganno!


FORZA E ONORE IN UNA ITALIA SISU!

(Sisu è una parola finlandese, intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).…CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu5)…

Giacomo Montana 31.03.06 03:14| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu5)…Io sono uno dei testimoni oculari del crimine spietato che viene ancora commesso dopo 14 anni contro la Signora Giovanna Nigris.

Sono anche altresì testimone del silenzio assenso del Governo italiano su tutte le torture psico-fisiche accettate di nascosto contro questa vittima innocente e indifesa.

Questa pagina dolorosa della nostra storia italiana, non si potrà completamente emendare finché non ci sarà sotto qualsiasi forma almeno la giustizia di Dio. I crimini che sono stati commessi di nascosto dagli occhi del popolo italiano e del mondo col tacito assenso del Capo del Governo Silvio Berlusconi non devono restare impuniti.

Visto che sotto il suo governo le istituzioni incaricate di amministrare la giustizia non hanno mai perseguitato davvero come sarebbe loro compito, i responsabili dei delitti di lesioni colpose gravissime contro una donna onesta, una lavoratrice e madre di famiglia, è estremamente difficile che gli italiani, da un governo così, possano vedere imparzialità, legalità, fraternità, giustizia e pace.

Quando gridiamo a Dio che distrugga prontamente i malvagi, esprimiamo la nostra radicale avversione alle opere malvagie e le loro conseguenze, ed il desiderio che esse vengano frustrate (Ap. 6:9-11). Se noi amiamo il vero Dio con tutto il cuore e ripudiamo il male fatto col procurare sofferenza dolore e morte, dovremmo pure ripudiare con sdegno i Suoi nemici e pregare che essi, e di conseguenza le loro opere vili, malvagie e distruttive dei diritti umani consumate di nascosto ai danni di persone inermi, prima o poi siano in qualche maniera distrutti dal Suo Tribunale!

La possibilità di non votare questo marciume di governo e di illegalità, credo sia la decisione più saggia ed eroica!

Giacomo Montana 31.03.06 03:13| 
 |
Rispondi al commento

Per chi stai votando? Prima informati!
http://fuocoamare.blogspot.com/2006/03/per-chi-stai-votando-come-tutti-ormai.html

Non vuoi votare?
http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 31.03.06 01:46| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se insisto, ma non si vede bene. Grillo, compra un nuovo sistema ...
Il calcolo e' semplice. Fassino ha si un effetto ZERO con le percentuali - 7 % + 7 %. Ma l'effetto ZERO vale solo se si hanno in conto lo stesso montante che in titoli !!!!
Ma perche' ste cose non le pubblica il Sole 24 Ore ? Ciao Ciao

Fabrizio Ferrari 30.03.06 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ! E' delinquenza politica spiegare agl iitaliani medi (mio nonno il mio macellaio il mio portinaio) la matematica ? Visto che si parla di scienziati, spiegati a Fassino :
io ho 5000 EURO in conto corrente al 2% e 50'000 EURO in BOT al 6 % Semplifico (ma non troppo)
Oggi
Capitale Interessi Tassazione Profitto netto EURO
5'000 2% = 100 27% = 27 100-27 = 73
50'000 6% = 600 12.50% = 75 600-75 = 525
102 Totale 598
Con Fassino e Co
Capitale Interessi Tassazione Profitto netto EURO
5'000 2% = 100 20% = 20 100-20 = 80
50'000 6% = 600 20% = 120 600-75 = 525
140 Totale 560

Quindi : 38 euro di difefrenza fanno il 37 % di tasse. In piu'. Sui vostri risparmi-. Provate a farlo anche voi. E racconattelo al nonno per favore.

E tacciamo del resto. Il cuneo sui lavoratori a tempo determinato e' piu' alto. Visto che li vogliono trasformare in tempo indeterminato, l'impresa paga si meno, ma lo stato incassa anche meno. Per quello confindustria scodinzola ... e lo vogliono fianziare tassando i ricchi. Quelli le tasse non le opagano dai tempi di Berlinguer !
Tutti isoldi che Tremonti a fatto riapparire, spariranno. Ma chi si crede Prodi, Silvan ?
Cordiali saluti dalla Svizzera, ci fate molto divertire

Fabrizio Farrari 30.03.06 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RICORDO A TUTTI IL CODICE FISCALE DELL'AIL per devolvere a tale associazione il 5 x 1000 dell'Irperf (non sostitutivo dell'8 x 1000!):
80102390582
E' un piccolo contributo alla ricerca, ma sempre e cmq valido!
Saluti a tutti, amici di destra e di sinistra!!!
Gio
P.S.: Ciao, Anna! ;)

Giorgia Di Tommaso 30.03.06 20:47| 
 |
Rispondi al commento

DAL PROGRAMMA CDL 2006-2011 - “RICERCA ED ENERGIA”.

Il programma 2006-2011 della Casa delle Libertà si articola in 10 grandi temi. Lo presentiamo punto per punto affinchè, il 9 e 10 aprile 2006, ognuno possa decidere con cognizione di causa…

1) Libera trasformabilità delle Università in Fondazioni, in modo da aprire le università italiane ai contributi della società civile, al mercato, all'estero.
2) Incremento degli investimenti pubblici in ricerca pubblica e privata.
3) Importazione tale e quale dalla Francia in Italia dei 4 "fondi di fondi" per finanziare gli investimenti in ricerca.
4) Raddoppio della detassazione degli utili se reinvestiti in ricerca ed innovazione tecnologica.
5) Realizzazione dei rigassificatori già autorizzati (Nord, Centro, Sud) per ridurre la nostra dipendenza dall'estero.
6) Realizzazione di termovalorizzatori eliminando lo scandalo della spedizione all'estero dei rifiuti solidi urbani (applicando il principio di responsabilità nazionale e locale: tanto si produce, tanto si deve smaltire).
7) Incentivi alla diversificazione, alla cogenerazione, all'uso efficiente di energia, alle fonti rinnovabili (vere, non assimilate), dal solare al geotermico, dall'eolico alle biomasse, ai rifiuti urbani, per ridurre i costi dell'energia per le famiglie e per le imprese.
8) Diversificazione del funzionamento degli impianti elettrici ad olio combustibile attraverso il ricorso al carbone pulito.
9) Partecipazione ai progetti europei di sviluppo del nucleare di ultima generazione.


www.forza-italia.it/speciali/programma_2006_2011.htm

Nicola Facciolini 30.03.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno distrutto nell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i mezzi di protezione in ambiente contaminato. Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com).

Talvolta una risposta schietta e senza reticenze su come viene fatta vedere la società ad una persona torturata non la si legge facilmente, se non scritta da chi ha il coraggio di dire la verità, relativamente ad un'altro vero mondo del crimine che in silenzio e di nascosto le viene ancora fatto vigliaccamente vivere.

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali.

Cordiali saluti a Beppe, a tutti gli amici e a tutti coloro che mi hanno firmato la petizione che c'è nel mio sito internet.

Forza Sisu! Giovanna Nigris

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giovanna Nigris 30.03.06 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, fottetevene dei troll di Forza Italia che continuano a postare per fare casino e insultare! Se lo fanno, vuol dire che hanno paura di noi.

Noi, le persone che vogliono capire e ragionare.

;-)

Marini Simone 30.03.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Salve ! Mi permetto di dissentire : la ricerca in Italia e' avanzatissima. I nostri laboratori di ricerca straboccano di Ingenieri e Matematici, Fisici ed Astronomi. Come le universita': tutta la balda gioventu' italiana fa a gomitate per entrare nelle universita' con facolta' scientifiche, e attirare fiannziamenti e fondi. E questo chiaramente per colpa dello psiconano. La situazione e cambiata di booto 5 anni fa. Quando i rossi e i bianchi erano al gooverno (gli ultimi 60 anni) hanno dovuto blindare col esercito i politecnici dove migliaia di ragazzi facevano la fila per le iscrizioni ..... Come il "matematico" Fassino, che tutto scodinzolante richiede che venga precisato che si tasseranno i BOT futuri, ma allo stesso tempo diminuiscono le tase sui depositi. Quindi l'impatto e 0. Il solo problema e' che dubito che i risparmiatori abbian olo stesso montante in conto corrente e investito in BOT .... Cordiali saluti Fabrizio

Fabrizio Ferrari 30.03.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia è un paese strano,sfugge alla ragione segue i comodi e le ideologie. L'Africa è un continente strano, dominato da dittatori neri che sottomettono le masse cn la Sharia e spendono gli aiuti occidentali per le armi e per mantenere il potere. Morto il colonialismo è morta l'Africa.
L'Italia si può salvare se rifiuta il comunismo e i casseurs. Opinione personale, di almeno il 50% degli abitanti.

Fausto Orazi 30.03.06 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Per chi stai votando? Prima informati!
http://fuocoamare.blogspot.com/2006/03/per-chi-stai-votando-come-tutti-ormai.html

Non vuoi votare?
http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 30.03.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento

seconda parte

14. Nel solo 2006 il fondo per le politiche sociali è stato ridotto di 482 milioni:
72.300.000 euro agli asili nido;
83.600.000 per prima casa e sostegno natalità;
33.740.000 per gli anziani disabili;
9.640.000 per abbattimento barriere architettoniche;
32.294.000 per le scuole dell’infanzia;
231.119.000 in meno alle regioni per l’assistenza a minori, anziani, disabili, tossicodipendenti e immigrati.


15. Gli investimenti nella scuola per le nuove tecnologie negli anni 2003,2004 e 2005

Zero


16. Investimenti in cultura dal 2001 al 2005 Italia 0,29%
Francia 1,00%
Germania 1,35%


17. Arrivi di turisti dall’estero 2001 2005
35.767.000 34.429.000
(Fonte: United Nations World Tourism)


18. Sicurezza Delitti denunciati 2001 2004
2.163.826 2.415.023
(Fonte: elaborazione Censis su dati Istat e ministero dell’Interno)


19. Grandi opere Costi previsti 264 miliardi di euro

Risorse realmente disponibili 21 miliardi di euro


emilio d'ambrosio 29.03.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

L’ITALIA CHE SI E’ FERMATA
LE 21 SCHEDE

1. PIL (variazione percentuale)

2001 2005
+1,7 +0,2
(Fonte: 2001 Eurostat; 2005 Consensus Forecast)


2. Debito pubblico (in miliardi di euro) 2001 2005
1.348 1.542
(Fonte: Banca d’Italia)


Rapporto tra deficit e Pil (in percentuale) 2001 2005
3,2 4,3
(Fonte: ministero dell’Economia)


3. Export nazionale su totale mondiale (percentuale) 2001 2005
4,0 2,9
(Fonte: Fondo Monetario Internazionale)


4. Saldo bilancia commerciale (in milioni di euro) 2001 2005
+9.233 -10.368
(Fonte: Istat)


5. Posizione Italia nelle classifiche della competitività 2001 2005
24° 47°
(Fonte: World Economic Forum)


6. Percentuale del PIL investita in ricerca e innovazione Italia 0,9
Media europea 2,0%
Obiettivo Lisbona 3,0%


7. Information technology. Tasso di crescita nel 2005 Italia + 0,4%
Germania + 1,4%
Francia + 2,2%
Spagna + 2,3%
Regno Unito + 3,2%
(Rapporto Assinform 2005)


8. Imposte dirette e indirette (gettito in milioni di euro) 2001 2005
359.182 399.000
(Fonte: 2001 lavoce.info; 2005 Dpef)


9. Occupazione Sud (variazione percentuale) 2001 2004
+2,3 -0,3
(Fonte: Istat)


10. Pensioni
4.100.000 italiani hanno na pensione inferiore a 500 euro al mese

11. Affitti
Dal 2001 al 2004 gli affitti hanno avuto aumenti tra il 9 e il 14 per cento all’anno.


12. Evasione
200.000.000.000 di euro sfuggono alla tassazione


13. Italiani che non hanno risparmiato (in percentuale ) 2002 2005
38,0 51,4
(Fonte: Rapporto Bnl-Centro Einaudi)

emilio d'ambrosio 29.03.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento

E' fantastico... dopo un primo governetto di Mister B.; dopo altri 5 anni di fuochi d'artificio siamo ancora quì a scannarci perchè rischiamo pure di ribeccarcelo. Montanelli non aveva ragione a dire che bisognava, come dire...prima vaccinarsi per poi espellerlo, non immaginava che gli italiani fossero così stupidi! Il marcio non sta solo ai piani alti... se sono lassù è perchè qualcuno ce li ha mandati, Nooo? Siamo un popolo di mafiosi, è imbarazzante pensare che alla fermata dell'autobus, al supermercato...ovunque!, una persona su due che possa pensare di riscegliere Berlusconi come guida e SIMBOLO del nostro paese.
Così da biotecnologo faccio le mie valigie, porgo a tutti i più cordiali saluti ed in bocca al lupo, e me ne vado in Olanda (anche se sono "nazisti"(?!?)), dove un dottorando prendo il doppio di quello che gli darebbero in Italia.
Marco

Marco Bezzi 29.03.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo
Mi preme ricordare la vicenda di trenta famiglie di Roma sfrattate(tra cui la mia). La documentazione è già stata inviata più volte in allegato. Queste famiglie dopo una vita trascorsa in immobili ex I.N.A. (Istituto Nazionale Asssicurazioni) avevano avuto assicurazioni dall'istituto che le case sarebbero state vendute alle persone che le abitano da decenni e decenni. Stranamente, sono state vendute a Tronchetti Provera, il quale, a sua volta le ha rivendute ad otto società(scatole cinesi?). Ora vogliono sfrattare gli attuali inquilini, oppure venderle a 10.000 euro al mq. ( impossibile comprare ) dopo aver tolto loro il diritto di prelazione. Quindi gli stessi vedono svanire il loro diritto di comprare la casa, alle condizioni che l’I.N.A. e la stessa Pirelli avevano assicurato.Beffa delle beffe, hanno ricevuto l'avviso di sfratto. Sappiamo che la cosa sta particolarmente a cuore, in quanto trattasi di diritti calpestati, della salute e della tranquillità di persone ultra ottantenni che vi abitano, aprendosi grosse problematiche per tutti i nuclei familiari formatisi nel corso degli anni .Confidiamo in un interessamento alla vicenda, affinchè trionfi la giustizia. Il problema siconoscebene, ma essere sfrattati per motivi speculativi è un grave delitto.
invio mie cordialità


eros boffi 27.03.06 19:48 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

questo è un dramma nel dramma e non credo che a grillo interesserà mai è troppo impegnato a fare controinformazione che occuparsi di giganteschi problemi per'altro causati da scellerati incroci di interessi tra governanti prestanome e faccendieri senza scrupoli che risalgono GUARDACASO al 1997-1998! buona fortuna di cuore! s.b.

sylvya bada 29.03.06 15:34 |

Chiudi discussione

----------
senza parole!

sylvya bada 29.03.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

la grande mistificazione ordita dal nano portatore di illusioni non ha che confermato ciò che ho sempre pensato del mio popolo: siamo un concentrato di creduloni,piagnoni e piccolo borghesi senza attributi

alice poggiana 29.03.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

invece di postare c..z..te del genere perchè "caro" grillo non commentiamo il teorema del Mortadella secondo cui aumentando gli estimi catastali NON (?) aumenterà l'ICI? lo sapete gente che diminuiranno gli assegni famigliari? lo sapete che i rogiti costeranno molto di più? e chi avrà poi più diritto al bonus bebè se si possiede la casa dove si vive? state attenti gente che il "cuneo fiscale" sta diventando sempre più una parola sconcia!

sylvya bada 29.03.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il commento del Sig. Colonnello che sostiene che ad aggravare la situazi della ricerca in italia c'è pure il mancato rinnovo del contratto di lavoro degli enti come il CNR, l'ENEA,ecc.
Nn è vero.
Gentile Sig. Colonnello, fare critica e polemica è una prerogativa di ogni cittadino di un qualsiasi stato democratico, purchè si sia sinceri o, al limite informati. Sulla sua sincerità non posso esprimermi, ma sulla sua informazione si. Il rinnovo del contratto di lavoro che lei il 28 marzo 2006 dichiara essere ancora utopia, in realtà è dal mese di dicembre 2005 che è stato firmato. Proprio in questi giorni l'ARAN lo ha notificato e inviato alla corte dei conti che ha tempo 15 gg per l'approvazione definitiva. E' vero che i tempi sono stati mostruosamente lunghi, ma molto ritardo è dovuto all'ostruzionismo "a prescindere" operato dai sindacati, molti dei quali, anche siglette piccole piccole, hanno avanzato opposizioni su tutte le proposte portate al tavolo delle trattative. Morale della favola: al massimo nella busta paga di maggio, i lavoratori degli enti di ricerca da Lei citati troveranno un aumento mediamente di circa 120€, molto più di quanto vi trovarono in occasione del precedente rinnovo (governo di centro sx) che fu di circa 40€. Aggiungo di più: verranno corrisposte discrete cifre (circa 3.000€ netti) di arretrati. Ovviamente mi riferisco ai livelli degli impiegati amministrativi, perchè per quanto riguarda dirigenti e ricercatori, le tabelle riportano cifre più alte. Concludo dicendo che un blog come questo di beppe grillo è un baluardo di libertà se usato per confrontare idee e opinioni vere e sincere. Al contrario diventa uno strumento demagogico e propagandistico, nonchè diffamatorio, se usato da chi, anche in buona fede, divulga notizie false e tendenziose. E, purtroppo, recentemente di cose errate ne ho lette troppe. Saluto citatando la frase di un celeberrimo film: "se le cose nun le sai, salle"


Roberto Bellucci 29.03.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se aumenteranno gli estimi catastali diminuiranno persino gli assegni famigliari e molte persone non avranno più diritto nemmeno al buono bebè!

sylvya bada 29.03.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno distrutto nell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i mezzi di protezione in ambiente contaminato. Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com).

Talvolta una risposta schietta e senza reticenze su come viene fatta vedere la società ad una persona torturata non la si legge facilmente, se non scritta da chi ha il coraggio di dire la verità, relativamente ad un'altro vero mondo del crimine che in silenzio e di nascosto le viene ancora fatto vigliaccamente vivere.

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali.

Cordiali saluti a Beppe, a tutti gli amici e a tutti coloro che mi hanno firmato la petizione che c'è nel mio sito internet. Giovanna Nigris


All'amico cyber-poeta giuseppe ricci, ed ai liberi credenti {quelli di "oggi", non quelli dell' "avvenire"} dedico questo sito di "cyber-poetica":

http://www.globalvillage-it.com/pianeta/nuovascienza/scienza3.htm

Un saluto

ijimiaz galir 29.03.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

io ho 20 anni e oggi avere 20 è una tragedia. siamo noi quelli che sono invecchiati di colpo. da piccola dicevo sempre a mia madre che un giorno io e miei fratelli ci saremmo presi cura di lei e papà, visto che si sono indebitati fino al collo per mandare tre figli all'università. ma non sarà così. io frequento la facoltà di filosofia, e ok non è certo una facoltà dalle mille prospettive lavorative, ma avrei tanto voluto fare la carriera accademica, il dottorato e magari insegnare. poi dopo due anni nell'ambiente universitario mi rendo conto che questo non è possibile. i docenti sono stanchi, frustrati, ogni tanto entrano in aula minacciando di andare in prepensionamento perchè non si può continuare così e sono i migliori, i docenti che sono anche ricercatori. che non hanno più nulla da ricercare in Italia e così fanno spola tra la misera università italiana e i college americani privati che li coccolano e li ammirano per la loro intelligenza. riuscire a fare il dottorato senza avere lo stomaco di appiccicarsi a un docente per baciargli i piedi, è impossibile, infatti l'esame per poter far parte del dottorato prevede lo svoglimento di un tema assai ampio in 4 facciate di protocollo e con 3 o 4 ore al massimo di tempo. in germaniza ti basta spedire il tuo progetto se è valido ti accettano.le mie prospettive di vita sono enormemente più basse rispetto a quelle dei miei genitori, la possibilità di trovare un lavoro utilizzando la mia laurea è nulla, perciò se mi va bene mi dovrò accontentare di fare la commessa o la cassiera. la mia generazione è vecchia per questo, è invasa dall'angoscia di non avere prospettive, conscia di dover ripetere quello che hanno fatto i propri genitori cioè lavorare solo per poter garantire a quell'unico figlio che ti puoi permettere di avere un futuro migliore del tuo. e io mi dico, ma non potevate dircelo quantomeno prima che i nostri genitori si distruggessero la schiena per regalarci una vita che poi non ci possiamo permettere???

Evita Tobanelli 29.03.06 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi segnalo che da poco il curriculum di Pistella, con relative pubblicazioni, è disponibile sul sito del CNR. Della vicenda mi occupo ampiamente nel mio blog (ad esempio :http://sciencebackstage.blogosfere.it/2006/03/pistella_arriva.html)

Più in generale per chi vuole approfondire le politiche della ricerca in modo non noioso segnalo il blog http://sciencebackstage.blogosfere.it

sergio pisto 29.03.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Paolo, la informo che non sono avanti con gli anni (ne ho solo 32) e non credo di essere invecchiato precocemente; quello che mi caratterizza è un'enorme sfiducia nei confronti della razza umana (salvo rare eccezioni, per altro degne di lode ma insufficienti a risollevare le sorti della nostra Nazione e del Pianeta intero). Data la fiducia e la speranza che lei ripone nel futuro, mi viene da pensare che sia un inguaribile ottimista oppure dimori in una di quelle isole felici del Centro/Nord Italia in cui tutti hanno un lavoro, una casa di proprietà, strade pulite, ospedali che funzionano, assenza di fuorilegge; tutto ciò senza un nesso di causalità con coloro che governano. Sono interessato alla politica da quando avevo 14 anni ed in questi quasi vent'anni ho imparato a diffidare di chiunque parli del Bene dell'Italia dai dorati scranni di Montecitorio. La realtà sig. Paolo è che non esiste una persona nel nostro Paese in grado di rappresentare gli interessi di tutti gli italiani, perchè il perverso intreccio lobbistico ed affarista non consente ad un "puro di spirito" di arrivare così in alto nella "scala del potere". Le vere rivoluzioni purtroppo si fanno con le armi, queste si imbracciano solo se si è disperati e gli italiani non lo sono ancora e non credo che lo saranno per i prossimi 30 anni, a prescindere dal governante di turno, che quindi continuerà imperterrito a fare i soli interessi di una ristretta cerchia di persone (sè compreso). In definitiva penso che sia inutile inveire contro quel candidato/schieramento o contro quello opposto, perchè la diversità di colore politico è evidente solo a ridosso della scadenza elettorale, salvo poi sparire magicamente il giorno successivo a quell'evento, quando invece di rimboccarsi le maniche per rimettere in sesto il Paese, si pensa solo ad allungare le mani sulle misere briciole lasciate dai precedenti governanti...e noi che, dopo il sogno, torniamo alla quotidianità, paghi delle faraoniche farse elettorali.

alessandro aurilia 29.03.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena letto stamani, su una rassegna stampa, che il "Governatore" della mia Sardegna Soru ha stretto un accordo con questo Fabio Pistella, per lo sviluppo di un progetto di produzione di gas metano dalla gassificazione del carbone: visto il brillante CV del personaggio la cosa mi preoccupa assai, e temo sarà l'ennesima presa per i fondelli mascherata con il tentativo di recuperare le ormai asfittiche miniere del Sulcis.
Poveri noi

Mario Melis 29.03.06 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno distrutto nell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro in ospedale, dopo avermi privata di tutti i mezzi di protezione in ambiente contaminato. Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com).

Talvolta una risposta schietta e senza reticenze su come viene fatta vedere la società ad una persona torturata non la si legge facilmente, se non scritta da chi ha il coraggio di dire la verità, relativamente ad un'altro vero mondo del crimine che in silenzio e di nascosto gli è stato fatto vigliaccamente vivere.

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali. Cordiali saluti a Beppe e a tutti gli amici. Giovanna Nigris


Giovanna Nigris 29.03.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che si facesse una scelta netta.
Se le aziende investono in ricerca, lo fanno per innovare il prodotto e/o per automatizzare il processo di produzione, in definitiva per abbattere i costi e il numero di addetti.
Questo tipo di spesa è sempre stato scoraggiato.
Quando è lo Stato ad investire in ricerca, lo fa in modo scarsamente produttivo, per i soliti motivi.
In Giappone gli imprenditori hanno come obiettivo dichiarato le fabbriche automatiche, e talvolta ci riescono pure. Infatti ci spendono dietro un sacco di soldi ma alla fine hanno un apparato produttivo flessibile e competitivo per l'alta tecnologia utilizzata, e non per il costo della manodopera.
Quindi, scegliere: tanta ricerca e tute blu azzerate oppure zero ricerca, e un sacco di tute blu il cui costo e quindi dignità deve essere straribassato, che è la condizione attuale.
Il resto sono chiacchere.

Boris La Delia 29.03.06 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Svergognati anche dalla prestigiosissima rivista Nature.

Eravamo sull'orlo del precipizio, ma abbiamo fatto un passo avanti...

Tiziano Miani 29.03.06 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Nano sì ma mica fesso!
Trovate 1 altro ke faccia quello ke ha fatto lui in 1a generazione e 1/2, x cui l'uomo qualcosa ha, ke abbia fatto anke qualke legge magra è anke vero, ma è anke vero ke si può migliorare, e Prodi? Prodi è transfugo di dx, ha fatto + di qualke cosa buona, x es. le privatizzazioni: ha permesso a tutti gli italiani di acquistare azioni sottovalutate ke poi schizzavano; grazie alla privatizzazione ed all'investimento in borsa l'italiano misero viveva da benestante ma poi venne il nano?
Ha venduto le riserve strategiche di petrolio; + di qualche italiano ora ha a casa qualke barilotto ke può usare alla bisogna (in caso di stretta o schizzo della quotazione borsistica); ha venduto l'impresa ke era monopolista x la produzione dei polimeri invece di migliorarne l'efficienza (risparmio sulla ricoversione) e siccome era strategica finì agli italiani all'estero cosìkè con gli utili derivanti possono finalmente ritornare nella loro amata patria.
Si è battuto come un leone il commissario CE affinkè le imprese ke migrano dalla vecchia Europa nei paesi sottosviluppati o in via di sviluppo addottassero gli stessi canoni di sicurezza sul lavoro, ambiente, e salvaguardia sociale ke esistono nei loro paesi d'origine, e quì abbiamo le migliaia di bambini e adulti rinfrancati dalla schiavitù ke plaudenti lo ringraziano perkè finalmente sono trattati come materiale umano.
Giustamente stà riconoscendo regolarizzando e combattendo x tutte le coppie compresa quella motrice, d'assi, ecc. ecc., bè sì, propio tutte potranno ambire al matrimonio, i preti sono pregati vivamente di sovrintendere x il rito satanico! E'.... amore è amore, e con la bella e la bestia come la mettiamo? E l'artificioso euro? Come si nota ci sono delle contraddizioni stridenti sia con lo sviluppo sociale ke con la coerenza storica dello stesso sviluppo, ed anke Prodi non è quel coerente salvatore della patria ke molti cercano di far passare; ogni fuscello ha la sua ombra basta volerla vedere.

GIORGIO ZANUTTA 29.03.06 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Per chi stai votando? Prima informati!
http://fuocoamare.blogspot.com/2006/03/per-chi-stai-votando-come-tutti-ormai.html

Non vuoi votare?
http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 28.03.06 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Sono Paola e ho un fratello che si è laureato in fisica con 110 alla Sapienza di roma. Dopo la laurea ha fatto il dottorato di ricerca a Sheffied in Inghilterra durato 3 anni, poi è tornato in Italia, lo chiamò l'Università di Tor Vergata per fare il ricercatore, il nano è andato al governo l'Università a lui e a tutti quei poveri ricercatori che lavoravano per la ricerca hanno tagliato di netto i finanziamenti, quindi se volevano continuare a lavorare dovevano farlo gratis... è andato in Germania... ora sta in Canada. Come lui tantissimi altri scienziati sono nella sua condizione. Che dire: L'ITALIA IMPORTA VELINE ED ESPORTA CERVELLI... bello, vero? Finchè c'era la sinistra non è che c'erano tutti questi finanziamenti, ma un po' per volta aumentavano, col nano sono stati tagliati di netto!
Voglio che mio fratello torni in Italia! VIA LE VELINE E CHE TORNINO I NOSTRI CERVELLI, LORO CI DANNO VALORE AGGIUNTO, NON LE TETTE E I CULI AL SILICONE!!
CIAO
PAOLA

Paola Maccarini Commentatore in marcia al V2day 28.03.06 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo messaggio è indirizzato a tutti i sostenitori del berlusca ke ancora credono ke abbia lavorato x il bene dell'italia e non x quello del suo portafoglio, (e ke cercano di sporcare la bellezza democratica di questo blog).
Domanda: ma ke razza di imprenditore è, uno ke presiede un governo con tutti i poteri del caso e non capisce l'importanza della ricerca per il solo scopo di migliorare la QUALITA' del tenore di vita degli italiani presenti e futuri? Dove si sono manifestate le sue "bibliche" capacità di imprenditore, di carismatico (e unto) trascinatore morale e spirituale? Perché invece di vedere “comunisti” dappertutto, non ha provveduto a lasciare un buon ricordo del suo passaggio nella storia italiana ed internazionale? Perchè è un incapace x il bene comune ma molto opportunista x il suo bene personale e di quei massoni e "compagni di merenda" ke lo circondano. AVEVA RAGIONE IL MITICO E RIMPIANTO INDRO MONTANELLI, QUANDO DICEVA KE GLI ITALIANI AVEVANO BISOGNO DI ASSUMERE A DOSI ELEVATE LE BERLUSCATE E KE SOLO COSÌ POTEVANO SPERARE DI ACQUISIRE GLI ANTICORPI NECESSARI AD IMMUNIZZARSI DA TALI PERSONAGGI DI OGNI “CREDO POLITICO”.

Pasquale Rivoli 28.03.06 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, già che hai toccato questo tasto dolente, sicuramente essendo di Genova sarai a conoscenza del famoso IIT, annunciato in pompa magna da Tremonti nel 2004.
Mi ricordo che all'inizio non si sapeva bene dove farlo, se a Quarto, agli Erzelli, o a casa di Biasotti. Ho cercato informazioni sulla pagina web http://www.iit.it , le news sono ferme a settembre dell'anno scorso (6 mesi). Alcuni risultati interessanti della navigazione sul sito: cliccando su "formazione e lavoro" -> "offerte di lavoro" il messaggio è il seguente: "Al momento non sono presenti opportunità".
Cliccando su "formazione e lavoro" -> "Borse PhD" il messaggio invece è "Al momento non sono disponibili borse di studio".
Surreale il risultato ottenuto cliccando su "chi siamo" -> "sede":
"la sede di Genova: In aggiornamento...
la sede amministrativa e gestionale:
Via Sicilia 194
00187 Roma"

Insomma, l'IIT a Genova c'è o non c'è?
Non so, se conosci qualcuno che ci lavora, essendo di Genova, me lo faresti sapere? Grazie

David Bruni 28.03.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Beppe il problema dell' Italia non è IL PORTATORE NANO DI DEMOCRAZIA, credi davvero che l' era DELLA MORTADELLA vedrà la rinascita di un paese che si regge a malapena a galla?
Che si vada da una parte o dall’ altra mi sa che questa volta siamo tutti nella m…a !
Saluti Pietro

pietro murru Commentatore in marcia al V2day 28.03.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo su tutto!!
Ma caro Beppe, non ci stiamo schierando un po troppo ultimamente??che ne dici di tornare alla tua cara vecchia ironia neutrale parlando dei problemi veri del mondo e discutendo su come risolverli??lasciamo che la poitica sia cosa dei politici!!!
(non per niente ma per par condicio:il "nanetto" ha già predisposto un piano per tentare di risollevare la ricerca italiana...la sinistra????????????boh,tutto fumo come al solito!!!)

mattia bassan 28.03.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo con sgomento commenti come quello del Signor Alessandro. Non so l'età del suddetto, ma o è già in là con gli anni, scoraggiato dalle vicissitudini politiche del nostro paese o se è giovane è invecchiato prematuramente. Sono in accordo con lui su parecchie cose, solo su una cosa mi sento in disaccordo. Anni fà quando si passò al sistema maggioritario, si diceva da tutte le compagini politiche che questo avrebbe portato ad un bipolarismo puro e alla possibilità come in quasi tutti i paesi realmente democratici dell'alternanza politica. In Italia (cosa non nuova nel nostro paese) non si è arrivati al bipolarismo puro, ma ad una accozzaglia di partiti che oggi stanno insieme, domani boh. Sono certo che l'illusione deve sparire dal nostro modo di pensare, ma credo che sia fondamentale mandare a casa l'attuale centro-destra che in questi anni di governo non ha prodotto grandi cose
come promesso e millantato e dare la palla al centro-sinistra con la speranza che faccia meglio. Usiamo l'unica arma della quale siamo in possesso, e cerchiamo di non sbagliare mira. Saluti

Paolo Caldarella 28.03.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

E NOI..IO, TE..NOI INSOMMA..CHE FACCIAMO? PIU' CHE SCRIVERE E LEGGERE QUESTE RIGHE..PIU' CHE FAR PARTE DI QUESTA ITALIETTA CHE ALL'ESTERO FA SORRIDERE CHE SI FA?
TE, CHE LEGGI, CHE COSA FAI?

GERANIO DELLA MONICA 28.03.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro GRILLO
come piccolo imprenditore impegnato seriamente nel solare PV , Ti posso confermare che ogni giorno ricevo lettere di giovani e non tutti laureati in discipline tecniche che chiedono un posto di lavoro perchè stanchi di fare il "barista" o l'operatore del call center.
Ma tutti questi posti di lavoro dove sono ?? possibile che scrivono tutti al sottoscritto per essere assunti ??
Forse è l'ennesima balla del ns sig. Banana che fà i miracoli.
C'è poi il problema dei centri di ricerca che sovente arrivano quasi in ginocchio per chiedere aiuto o forme di collaborazione perchè senza risorse, non possono acquistare un notebook perchè sono finiti i soldi !!! questo è lo stato delle ns università.
Chi dobbiamo ringraziare ?? spero proprio che i lettori del Suo BLOG sappiano usare il cervello altrimenti non ci rimane che mettersi tutti fuori legge e vinca il più arrogante .
grazie e saluto tutti


Ieri ho visto IL CAIMANO, e la situazione dell'Italia è ben rappresentata dalla battuta messa in bocca ad un personaggio straniero: "All'estero ci divertiamo tantissimo a guardare la vostra italietta che annaspa, ed ogni volta che sembra che abbiate toccato il fondo, voi invece no, siete lì che grattate, scavate...". Nonostante, come al solito, in questo Blog appaiano anche commenti anti-Prodi e pro-Berlusconi (non li condivido ma ammiro la democrazia di questo spazio, e del resto Beppe ha ragione: in Italia abbiamo subito l'esistenza di un partito, la DC, che ancora oggi ci condanna periodicamente a scegliere tra i peggiori in assoluto e i LEGGERMENTE MENO PEGGIO...), io credo che tutto questo, TUTTO questo, sia una spia inequivocabile dello stato in cui siamo ridotti. L'unica soluzione è CACCIARE VIA IL NANO MALEDETTO, "IL CAIMANO", MANDARLO VIA A CALCI NEL SEDERE, CHE SI RITROVI DOMANI FUORI DA PALAZZO CHIGI E DOPODOMANI IN GALERA, PUNTO E BASTA! Se questo implica votare i "leggermente meno peggio", è quello che va fatto! Perchè, badate bene, C'E' IL RISCHIO CONCRETO CHE TORNI A VINCERE!

Pierangelo Tendas 28.03.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al Signor Beppe Grillo. Ma secondo il suo parere, nei successivi cinque anni in cui a governare sarà il "professorone" Romano Prodi, la situazione della ricerca in Italia migliorerà vistosamente? Sinceramente non credo affatto che il nuovo governo sarà in grado di rilanciare alcunchè, indipendentemente dal colore politico, perchè i signori governanti ed oppositori, attuali e futuri, non hanno la benchè minima idea di cosa sia il Bene del Paese, mentre conoscono benissimo il bene personale, la clientela politica, la logica spartitoria, il privilegio acquisito, ecc. Non si illuda Sig. Grillo, in Italia non cambierà proprio nulla e la colpa non sarà solo del nano psicotico di cui lei parla, ma di un sistema cristallizzato caratterizzato da furbizia, egoismo e prevaricazione di cui la nostra Nazione costituisce un mirabile esempio. Cordiali saluti.

alessandro aurilia 28.03.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per chiarire l'importanza della ricerca di base: avreste mai finanziato un tipo che vi avesse proposto di studiare un modo di contare e fare i calcoli usando solo le cifre 0 e 1, così, come se le altre non esistessero?
La maggior parte della gente e buona parte del mondo scientifico l'avrà preso per pazzo: eppure senza quel pazzo oggi non sarei qui a digitare su questa tastiera, perché il calcolo binario è alla base di tutta la tecnologia elettronica.
Avreste mai dato una lira a Zadeh, un matematico che ha rivoluzionato la teoria degli insiemi per rendere "sfumati" i loro bordi? Cioè, ha inventato una teoria che anziché dividere ad esempio le persone alte dalle persone basse in due insiemi diversi, potesse considerare le persone "bassine", "quasi normali", "piuttosto alte", ecc.
Che è sta roba, direte voi? E' la fuzzy logic, con cui i giapponesi hanno migliorato il mondo degli elettrodomestici, lavatrici e lavastoviglie in primis. Zadeh non aveva assolutamente in mente una lavatrice quando ha elaborato la sua geniale teoria. Eppure è servita, grazie all'inventiva geniale di qualcun altro.

Quando sentite parlare di una nuova ricerca, non pensiamo a nuove invenzioni da brevettare: difficilmente ci possiamo arrivare così, su due piedi. Piuttosto, limitiamoci a sognare...

Silvia Scozzafava 28.03.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Fatto grave di ingiustizia e burocrazia da parte del Comune di Bologna e dell'Usl.
aspetto vostre notizie grazie.
Cell.3488049517
(Bassani Marco)

Marco Bassani 28.03.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
finalmente porti all'attenzione di tutti un tema cruciale di cui si parla davvero troppo poco...
Per chi ne vuole sapere di più, ci sono due libri bellissimi, "Cervelli in fuga" e "Cervelli in gabbia" (quest'ultimo appena uscito!), che raccontano storie VERE di dottori di ricerca italiani che sono stati mortificati in patria: nel primo libro le storie di chi è andato via, che consente di fare un paragone fra cosa (non) offre l'Italia e cosa offre qualunque altro paese normale. Nel secondo libro, le storie di chi non è potuto, o non ha voluto, andare via; vi dico solo che alcuni dei protagonisti hanno dovuto mantenere l'anonimato viste le porcate che hanno vissuto e che hanno deciso di svelare. In questi due libri c'è tutto, non mi sento di aggiungere altro, anche se sono sono stata anch'io "cervello in fuga", e sono tornata, so cosa posso aspettarmi e in quale direzione lavorare perché le cose vadano finalmente nella direzione giusta.
Volevo aggiungere solo due cose:

1. Non dimentichiamo l'importanza della RICERCA DI BASE. La conoscenza, per progredire, ha bisogno di battere STRADE NUOVE, anche se possono sembrare senza senso ai più; ma se tutti capissero facilmente a cosa serve una data teoria, vorrebbe dire che tanto innovativa poi non è... Quindi non è solo importante "fare invenzioni", ma generare le nuove conoscenze sulle quali fra venti anni un altro tipo geniale realizzerà in'invenzione!

2. Per correggere molti mali nel sistema Italia in genere, e nella ricerca in particolare, sarebbe sufficiente UN PO' DI MERITOCRAZIA: chi è bravo vada avanti, chi no no. E non dare l'assegno/il posto a Tizio perché... magari sono mesi che lavora gratis in laboratorio, e poi "è tanto bravo...!". Se davvero è tanto bravo, risulterà comunque il migliore a confronto con altri; e se invece "da fuori" arriva uno che è ancora più bravo di Tizio Tanto Bravo, perché non dargli spazio?!? Aprite veramente le porte dei dipartimenti ai migliori, "interni" o "esterni"

Silvia Scozzafava 28.03.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AIDS. IL VIRUS INVENTATO.

L'HIV non provoca l'AIDS....
L'AIDS non si trasmette per via sessuale....
L'AZT peggiora l'AIDS, non lo migliora....
Così sostiene il dottor Peter Duesberg, uno dei più autorevoli microbiologi del mondo, membro della National Academy of Sciences americana, un pioniere nella scoperta della famiglia di virus a cui appartiene L'HIV.
Le prove addotte da Duesberg - apparse in prestigiose pubblicazioni scientifiche ma volutamente ignorate dalla stampa a larga tiratura - sollevano dubbi a cui l'ambiente della ricerca sull'AIDS finora non ha risposto:
- Se l'HIV provoca l'AIDS, perchè migliaia di malati di AIDS non hanno mai avuto l'HIV?
- Come mai centinaia di migliaia di persone che hanno l'HIV da molti anni non hanno mai sviluppato la malattia?
- Perchè lo scopritore del virus HIV ora sostiene che il virus non può essere l'unica causa dell'AIDS?
- Come mai oltre dieci anni di ricerca sull'AIDS -costate decine di migliaia di dollari - non sono riusciti a dimostrare come (o se) l'HIV provoca l'AIDS o attacca il sistema immunitario?
Con un finanziamento da parte del governo americano di oltre 7 miliardi di dollari, quella sull'AIDS è in assoluto la ricerca che negli Stati Uniti dispone di più fondi, superiori anche a quelli stanziati per la ricerca sul cancro. Eppure è anche quella che ha prodotto meno risultati. Perchè? Duesberg spiega come il richiamo dei soldi e del prestigio, unito a forti pressioni politiche abbia indotto scienziati per altro seri e stimati a ignorare - e perfino negare - vizi di fondo dell'attuale teoria sull'AIDS. Quale il rimedio proposto? Tagliare i fondi alle ricerche che presentano errori di impostazione. Cominciare ad aprire un ampio dibattito su tutti i fatti e gli insuccessi che riguardano questa malattia, per arrivare a determinare la vera causa della stessa.

Questa è la recensione su bol.it del libro "Aids. Il virus inventato".

Qualcuno lo ha letto e mi vuol dire che idea se n'è fatto?
Grazie.

Dionisio Bertoni 28.03.06 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno distrutto nell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari. Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro in ospedale, dopo avermi privata di tutti i mezzi di protezione in ambiente contaminato. Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com). Talvolta una risposta schietta e senza reticenze su come viene fatta vedere la società ad una persona torturata non la si legge facilmente, se non scritta da chi ha il coraggio di dire la verità, relativamente al vero mondo del crimine che in silenzio gli è stato vigliaccamente vivere.
Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali. Cordiali saluti a Beppe e a tutti gli amici. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 28.03.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Che gli investimenti in Italia facciano schifo è una storia vecchia, molto più vecchia del governo berusconi. Credi veramente che il parametro per valutare gli investimenti nella ricerca debba essere solo la cifra spesa e/o il suo rapporto rispetto al PIL? Come vengono spesi quelle risorse che vengono stanziate (poche o molte che siano) per la ricerca? Chi e come gestisce i concorsi per i dottorati all'interno delle Università? Siamo proprio sicuri che la fuga dei cervelli sia avvenuta solo nei cinque anni?
Caro Beppe, io ho sempre preso il tuo "essere contro" come atteggiamento "politicamente disinteressato" ed orientato esclusivamente alla ricerca di quelle verità che troppo spesso ci vengono nascoste, ma ultimamente devo riscontrare che purtroppo ti sei lasciato coinvolgere un po' troppo dall'ormai dilagante antiberlusconismo. E te lo dice uno al quale il nano portatore di miracoli è tutt'altro che simpatico. Peccato. Con affetto.

michelangelo montecalvo 28.03.06 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe , sono anni che la Ricerca in Italia è agli ultimi posti nel mondo : la fuga di ricercatori all'estero ne è la prova . Tutti i partiti , hanno sempre dedicato poca attenzione alla ricerca pura e alla ricerca applicata ,che invece si sono sviluppate in massima parte nei Laboratori di Ricerca & Sviluppo delle Industrie . Ricerca applicata in Italia è stata fatta dalla Fiat ad es ,per ovvi motivi e con una forte brevettualita', mentre le scarse risorse hanno limitato l'attività universitaria che del resto ha sviluppato un'azione di consulenza al privato . Ciò è avvenuto nel campo chimico-farmaceutico ed in questo caso il finanziamento privato è stato decisivo . Ripeto, tutti i partiti hanno sempre schifato l'impegno per la ricerca elucubrando solo su strane alchimie politiche . Saluti

Girolamo Callerio 28.03.06 16:40| 
 |
Rispondi al commento

premetto che non sono un ricercatore, e non mi intendo di ricerca se non per quello che ho sentito dire e letto sui giornali, pero' mi pare che anche nell'ultimo decennio in italia siano state sviluppate delle tecnologie epocali, eppure dei benefici commerciali di tutto cio' è rimasto poco o nulla al nostro paese, come si spiega tutto cio'??

vado a memoria.... il compound da cui è stato sviluppato il telepass e molte altre applicazioni wireless (olivetti, ivrea) ; gli albori della tecnologia GSM (cselt, torino); la codifica mp3 ed mp4 (ing. chiariglione, sempre cselt torino, ora telecom italia lab); il motore diesel a iniezione diretta (fiat, orbassano, poi venduto a bosch mi pare).

tornando più indietro nel tempo mi viene in mente alessandro cruto, inventore in parallelo ad edison della lampadina, ma la sua idea fu sfruttata e commercializzata dalla philips olandese, infatti dove c'era il suo laboratorio ora sorgono stabilimenti philips.

sono esterrefatto del fatto che per esempio grosse company come la sony siano sempre riuscite a ricavare grandi benefici dalle loro tecnologie mentre in italia questo pare impossibile...

antonio giangregorio 28.03.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento

X Vivarelli e Casciano.
Pastore non è pazzo e neanche, forse, lo pagano.
Fa solo parte di una parte delle macerie che lascia Silvio (...speriamo). Faccio un esempio: ieri sera ho sentito che alcuni tifosi della Lazio auspicano il rientro in società di una vecchia gloria per tornare agli antichi fasti... Voi non ci crederete: è stato condannato per il calcio scommesse. Ecco voglio dire che per troppa gente conta solo vincere e non la cosa più importante e cioè come vincere...E' un'altra delle macerie.

Giorgio Piermaria 28.03.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Per favore Grillo! Non dire stupidaggini!!! Fai credere alla gente che la ricerca in Italia è andata male solo in questi cinque anni!!! Ma dai!!! Che l'Italia da SEMPRE non ha mai investito un soldo nella ricerca, e poi pretendiamo di essere un paese con un'economia salda! E ci lamentiamo dei cinesi! Bisogna investire in ricerca e tecnologia per non farsi pestare i piedi!!!

Giulio Fioretto 28.03.06 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo a Paolo Casciano
Non posso credere....
Non ho parole
Solennemente bocciati!!
Modi, forma, contenuti, termini, informazione, cultura, cuore, anima... il responso è uno solo: bocciati!

viviana vivarelli 28.03.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento

KE TRISTEZZA!!!

Ho letto in questo blog perche' non dovrei votare Prodi. E' triste sapere che esistono in Italia persone tanto cieche da non rendersi conto della profondita' del baratro in cui e' finito il "bel paese" (a dire il vero anche altri) grazie al portatore nano di democrazia!!!
Io votero' Prodi! e non e' odio il mio nei confronti di berlusconi, tentomeno invidia come molte volte mi hanno detto. E' AMORE PER IL MIO PAESE!!!!

Dino Petrenga 28.03.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento

ma pastore ore 13/21 e milano ore 12/10 ma vi siete fatti??? o v'hanno pagato...

paolo casciano 28.03.06 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Non solo hanno dissipato la nostra ricchezza, ma hanno anche ipotecato le ricchezze future!

Queste 'indecenze' (perché non so come altro chiamarle), a dieci giorni dal voto, hanno avuto la faccia di bronzo di firmare un contratto da 4 miliardi di euro (8.000 miliardi di lire) per il Ponte di Messina!!!
poi mancheranno i soldi per la ricerca, per la sanità, per la scuola...

hanno ipotecato anche il nostro futuro
è una indecenza senza limite!
E ancora qui scrive gente che intende votarli???!!!!
Ma non si vergognano!??

viviana vivarelli 28.03.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo avere visto come sa imbroccare bene la strada dell’inganno Berlusconi, per il prossimo futuro, potremmo intraprendere un cammino diverso, più promettente, più sicuro e senza ostentazione.


A Berlusconi, sono bastati cinque anni di mal-governo per paralizzare l’economia italiana (questa è la verità reale, quella virtuale scrupoli e senza morale lasciamola a lui) con conseguenze dolorose e traumatiche per la stragrande maggioranza dei cittadini e per la società italiana in generale, insieme alle forti tensioni che si sono sviluppate un poco in tutte le regioni della nazione.


Tutto ciò, ci ha insegnato che, il mal-governo, lungi dal risolvere i problemi degli italiani, verosimilmente risolve solo i problemi dei parenti e amici stretti, del noto cavaliere, provocando seri costi sociali. Ci insegna anche in modo inequivocabile che, finché continueranno a persistere le cause che hanno generato questo stallo e fermento, gli italiani vivranno ulteriore pericolo costante di nuovi disastri all’economia del Paese dalle conseguenze di uguale blocco economico, se non addirittura peggiori.


Per questo diviene di vitale importanza che coloro che manovreranno le leve del potere in Italia, coloro che ostenteranno il potere reale e quello formale, abbiano davvero la volontà e la ferma determinazione di volere rimuovere le cause nocive allo stato e al tempo stesso promuovere un serio dialogo senza pregiudizi con la minoranza in parlamento per la soluzione ragionata, razionale e pacifica dei problemi. Ne beneficeremmo tutti e faremmo una migliore figura in ambito internazionale.


Spero anche io che col nuovo governo possa ottenere la cessazione delle torture contro la mia persona come meglio spiegato dettagliato e provato nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

FORZA SISU! Giovanna Nigris


Daniele Suman

ti consiglio di guardare il documentario 'W la Ricerca' di Iacona, domenica su raitre.
Vedrai che ragazzi specializzati al SISSA di Trieste sono stati immediatamente assunti (con una semplice email di referenze) nelle più prestigiose università americane (Berkeley, Yale) quando in Italia le università non avevano neanche risposto alle loro richieste.

La professoressa Azzarà (33 anni) è stata assunta alla Berkeley e i suoi preziosi progetti di ricerca sui materiali sono stati finanziati a suon di milioni, quando in Italia era stata snobbata.

Un professore della Normale di Pisa che conosco ha studenti laureati con lode in fisica e l'unico consiglio che può dar loro per lavorare nel loro campo è emigrare all'estero.
Questi sono i cervelli più preparati d'Italia, le cui idee, una volta sviluppate all'estero, l'Italia si dovrà ricomprare.
E' l'Italia che non capisce che se li deve tener stretti, che non capisce il valore delle loro idee, non è questione di 'vendersi', è questione di voler portare avanti i propri progetti.
Se in Italia non è possibile, si va all'estero, è sempre meglio di veder sprecata tanta materia grigia.
Peggio per l'Italia se non capisce che bisogna cambiare rotta.

Chiara Macchi 28.03.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Forse non investiamo nella ricerca perchè l'unica cosa che si cerca davvero e come far sparire i soldi dei fondi.
Penso che moltissime siano le invenzioni già realizzabili (e realizzate ma non utilizzate) che gioverebbero e che renderebbero migliore il nostro e altri paesi.
Se viviamo in una realtà non molto felice, consapevoli di quello che accade perchè orami tutto è chiaramente palese, e rimaniamo a guardare dobbiamo anche smettere di lamentarci.

luca tirozzi 28.03.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento

ciò che è mio è mio....ciò che non è mio....è di tutti..perfetta logica progressista.....e che dire di quei ricercatori che con i soldi di tutti fanno ricerca e poi se mai vanno a vendere il risultato al miglior offerente???? ne conoscete qualcuno?????

Daniele Suman 28.03.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

scusate, io vorrei porre una domanda a tutti i filoberlusconiani (che coraggio, complimenti) presenti in questo blog.

Vorrei sapere chi compone la lunga, lunga, lunga lista dei "comunisti", perché sinceramente ho perso il conto.

Quelli che io so, così, senza pensarci troppo, sono i giornalisti (compreso Montanelli, fondatore del "Giornale" che disse: "gli italiani devono conoscere il berlusconismo per vaccinarsi", con l'esclusione dei giornalisti stipendiati da Silvio Berlusconi), i giornalisti stranieri, i professori, i giudici, i pubblici ministeri, gli avvocati (tranne quelli che scrivono leggi per Berlusconi in parlamento per poi andarle ad applicare in un'aula di giustizia), i finanzieri, i professori, quelli universitari compresi, gli studenti, i ricercatori, gli scienziati, i francesi, gli omosessuali, gli imprenditori, i tossicodipendenti, i pacifisti, i terroristi (che sono un po' la stessa cosa dei pacifisti,vero?) qualsiasi politico che contraddica l'operato del governo Berlusconi, sia egli italiano o straniero, di destra o di sinistra, come Follini, Tabacci, Mastella o Rutelli, per non parlare dei parlamentari europei.

Dall'elenco, per il momento sono sicuro che mancano Bondi, Cicchitto, Schifani, i mafiosi con dell'Utri e Cuffaro, i fascisti con la Mussolini, Fiore e Tilgher, i leghisti, e varie persone implicate in vari reati. Non so per quanto ne resteranno fuori Fini e Casini.

Vi chiedo questo favore, forzisti, potreste aiutarmi a completare questo elenco così magari riesco a distinguere i cattivi?

Luca Barzè 28.03.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi è tipico del nano la reazione che ha avuto a genova, questa è la democrazia che lui conosce, quel ragazzo che io ammiro molto ha solo esternato un suo pensiero peraltro vero perche dicendo
VITTORIO MANGANO ha voluto ricordare al nano le sue origini altro che scheletri nell'armadio nei suoi armadi ci devessere un vero cimitero,ora in un paese democratico come lo' intendiamo noi ognuno è padrone di esternare il suo pensiero, liberamente e qui casca l'asino, nella concezzione democratica del nano tu non puoi esternare a meno che lui non ti autorizza diversamente devi stare zitto e ingoiare,in cinque anni ha preso tutti in giro lui e tutti i partiti che lui rappresentava, hanno fatto scempi delle leggi fatte dai nostri padri fondatori non cè stata una sola legge che sia stata veramente in favore dei cittadini onesti
hanno saputo solo condonare ,condonare,condonare,
perche cosi facendo loro hanno risparmiato milioni di euro alla faccia dei cittadini onesti che erano costretti ha pagare fino all'ultimo euro,e non si vergognano anzi il nano va e accusa le cooperative rosse la magistratura i giudici gli avvocati altrui tutta questa gente è comunista,insomma chi non fa' i suoi interessi è comunista chi lo denuncia è comunista,e allora io dico viva i comunisti che vogliono mettere ordine in una nazione che è stata razziata da questa classe politica indegna di rappresentarci.

giovanni smimmo 28.03.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Magari la ricerca finalizzata all'industria avesse provveduto anche all'energia per farla funzionare.La beffa sarebbe se qualche ricercatore italiano all'estero scoprisse qualche metodo per recuperare energia a prezzo conveniente con il nostro paese costretto a pagarla a prezzo intero.L'ingravescente cecità politica,fermo restando l'assenza di una rivoluzione culturale massiccia,ci porterà sempre più indietro nella classifica socio evoluzionistica dei paesi,alla faccia della grande tradizione di un'Italia sempre gravida di grandi menti.La mia domanda è questa:" Se la ricerca italiana è ormai tutta inquinata dal potere ,quale sarà l'incentivo per trattenerli in patria? Magari ci sarà un bonus per i brevetti da non mettere in opera e non vendere,affinchè il ricercatore sia soddisfatto del raggiungimento teorico e che in pratica tutto resti tale e quale. Il fatto è che troppa ricerca,o meglio,quella buona,rovinerebbe gli interessi di qualche lobby.Ma in fondo la ricetta è sempre la stessa;se ne discute da qualche anno:
1 - riuscire a far uscire quanti più cittadini possibile dal torpore in cui la sottocultura ci ha relegati;
2 - incentivare l'impegno soprattutto individuale a contrastare certi atteggiamenti troppo lassivi della propria esistenza che vadano oltre il fatto di discuterne soltanto.
Anche il contrasto passivo se inteso come boicottaggio ai prodotti monopolizzati può costituire un arma seria ma la cosa più bella sarebbe,e me lo auguro, che ci fosse una massiccia,immensa manifestazione dell'orgoglio nazionale in tutte le strade del paese,affinchè siano messe a disposizione le giuste risorse anche con le giuste retribuzioni per chi può determinare in maniera positiva il futuro economico del paese.Questo,non per essere estremamente nazionalista,ma almeno per non "essere preso per culo due volte" ovvero dagli altri paesi a da quelli che si vendono il nostro.Per anni siamo stati a guardare;siamo in attesa della risposta del futuro governo;e...poi tocca a noi.

gennaro de vita 28.03.06 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: TENETE SU QUESTO POST Nel nome di FALCONE e BORSELLINO

"Ad attendere il premier sotto i portici del palazzo Ducale c'era anche il passato ad attenderlo. "Viva Vittorio Mangano" ha insistentemente gridato un giovanotto. Prima Berlusconi ha fatto finta di nulla. Ma il nome dello stalliere di Arcore, processato per mafia, lo ha evidentemente fatto uscire dai gangheri. "Tu non ti devi permettere, sei un coglione", ha gridato al malcapitato che subito dopo è stato sommerso dagli agenti e portato via con la forza."

Si è verificato una atto gravissimo di autentica repressione nei confonti di un libero cittadino manifestante che si limitava ad urlare, se ben in toni provocatori, ma si limitava a dire e ad esprimere il suo pensiero, comè nostro diritto e dovere.
Il nostro "presidente del consiglio" oltre ad insultarlo lo ha fatto caricare dalla polizia per poi portarlo via con la forza, un atto vergognoso, fascista e imperdonabile.

Evidentemente l' "onorevole" Berlusconi non vuole che si parli dei suoi legami con la Mafia..

Vittorio Mangano

Mangano era stato indicato anche da Borsellino

chiedo al forum di divulgare quanto più matieriale possibile riguardante il caso Mangano e i suoi legami con la Mafia.
_________________

basoli giovanni 28.03.06 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Volete vedere il curriculum del Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il piu' grande Ente Nazionale per la Ricerca Scientifica?

Eccolo:
http://www.cnr.it/sitocnr/IlCNR/Organizzazione/Presidente/cvPistella.pdf

Le pubblicazioni, quasi tutte in italiano, sono ridicole. Le pubblicazioni su riviste internazionali sono pochissime.

L'ultimo dei ricercatori del CNR ha forse piu' lavori internazionali di questo signore che non sa fare altro che collezionare cariche politiche!

E ha pure il coraggio di mettere il curriculum sul web!

Mi vergogno di essere nel CNR.

Paolo

Paolo Del Mese 28.03.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento

9)I CONTADINI,I MURATORI,I LIBERI PROFESSIONISTI,I COMMERCIANTI,GLI IMPRENDITORI,"I PADRONI",OSSIA TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE CHE OGNI GIORNO RISCHIANO,SENZA GARANZIE, IL PROPRIO FUTURO,CHE OFFRONO LAVORO E PERMETTONO LO SVILUPPO DEL PAESE,VOTANO BERLUSCONI.QUESTO DOVREBBE FAR PENSARE ANCHE I COLLABORATORI,"GLI SFRUTTATI".
10)TASSARE CHI CREA POSTI DI LAVORO FARA' PRECIPITARE L'ECONOMIA.
11)IL POSTO FISSO E' UN'UTOPIA....MA COME SI PUO' PENSARE DI OBBLIGARE UN'AZIENDA AD ASSUMERE A TEMPO INDETERMINATO?E SE L'AZIENDA VA MALE? E SE IL LAVORO MANCA?CHI GARANTISCE CHE L'AZIENDA CHE TI ASSUME DURERA' PER SEMPRE?PER QUESTO IL POSTO FISSO E' UN'UTOPIA.NON ESISTE,SE NON IN POCHISSIME ECCEZIONI.LA CASSA INTEGRAZIONE NON PUO' ESSERE UNA VALIDA ALTERNATIVA ALLA CRISI DEL MERCATO.
CHIEDO SCUSA A TUTTI GLI ELETTORI DEL CENTROSINISTRA,LEGGERE QUESTE COSE VI FA SORRIDERE,VI FA ARRABBIARE,NON LO SO'...MA VI CHIEDO DI NON VOTARE CON L'ODIO,NON PORTA DA NESSUNA PARTE.

CHI VOTA BERLUSCONI AMA BERLUSCONI

CHI VOTA PRODI ODIA BERLUSCONI.NON VOTA A SINISTRA.

YURY PASTORE 28.03.06 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, senza voler essere provocatorio, ma vi svegliate solo adesso? Da quanto tempo la ricerca in Italia e' alla canna del gas? Davvero credete che dal paradiso che era sia diventata un inferno nell'ultimo quinquennio?
Ho passato 10 anni della mia vita in Universita' (laurea e poi PhD). La situazione attuale e' solo il proseguimento dello sfaceli iniziato decenni fa, con baroni e clientelismo....
E per favore, non dimentichiamo che l'Universita', politicamente parlando, e' gestita dalla sinistra.

Davide Cassago 28.03.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' NON POSSO VOTARE PRODI

MI SCUSO ANTICIPATAMENTE CON TUTTI I DOCENTI DI LINGUA ITALIANA,CON TUTTI GLI ESPERTI DI SINTASSI E DI ANALISI DEL PERIODO.LO SCOPO DI QUESTO ARTICOLO NON E' QUELLO DI SPIEGARE COME SI COSTRUISCE UNA FRASE,MA DI CONSENTIRE A TUTTI,ANCHE A CHI NON HA AVUTO IL PIACERE DI STUDIARE LATINO,PERCHE' NON SI PUO' VOTARE PRODI.
1)NON POSSIAMO ESSERE RAPPRESENTATI DA UNA PERSONA CHE,MORFOLOGICAMENTE,RASENTA IL RIDICOLO.
2)PRODI E' ESPRESSIONE DELLA BORGHESIA BIGOTTA E PARRINA,UN UOMO CHE,GRAZIE ALLA CONDIZIONE ECONOMICA DELLA FAMILIA D'ORIGINE,E' STATO INSERITO,NEL CORSO DEGLI ANNI,COME BURATTINO NELLE MANI DEI POTENTI DELLA DC.
3)PRODI,SVENDENDO L'ALFAROMEO ALLA FIAT,POI ALLA GUIDA DELLA CIRIO,POI DELL'IRI,HA PRODOTTO UN DANNO ALLO STATO INQUANTIFICABILE
4)PRODI E' UN UOMO DELLA DC,CHE NELLA DC NON
CONTAVA NULLA,SCELTO GIA' NEL 96'DAI RAPPRESENTANTI POPOLARI DEI POTERI FORTI,PER
CONTRASTARE L'ASCESA AL POTERE DI BERLUSCONI.
5)IL POTERE NON E'NELLE MANI DI BERLUSCONI.
INVITO TUTTI A DARE UN'OCCHIATA ALLA MAPPA DEL POTERE PRESENTE IN QUESTO SITO.VEDRETE CHE CONTROLLA IL MAGGIOR NUMERO DI AZIENDE E' TRONCHETTI PROVERA.FINANZIATORE DELLA SINISTRA.
6)VI HANNO FATTO ODIARE BERLUSCONI PER CONTINUARE AD ARRICCHIRSI CON I SOLDI DI TUTTI I CITTADINI.UNO STATO CHE LASCIA SPAZIO AL PRIVATO,NON E' ACCETTABILE DAI POTERI FORTI CHE HANNO TROVATO CONSENSO POPOLARE GARANTENDO UN LAVORO SICURO,NEGLI APPARATI STATALI,AGLI AMICI DEGLI AMICI DEGLI AMICI.
7)PRODI,IL PROFESSORE,NON E' IN GRADO DI ESPORRE UN DISCORSO.HA DIFFICOLTA' AD ESPRIMERSI.NON HA CARISMA.HA GROSSE DIFFICOLTA' AD ARGOMENTARE ANCHE LE COSE PIU' SEMPLICI.
8)LA VITTORIA DELLA SINISTRA NON SAREBBE IL RISULTATO DI UN CONSENSO POPOLARE,MA PIUTTOSTO DI UN ODIO NEI CONFRONTI DEL PREMIER ALIMENTATO DAI PADRONI DELLA CULTURA CHE,IN QUANTO TALI,SOPRAVVIVONO CON LE PAROLE E NON COL LAVORO.
CONTINUA

YURY PASTORE 28.03.06 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La democrazia degli altri. Perché la libertà non è un’invenzione dell’occidente

Amartya Sen 2 di 2

Parola chiave
Democrazia. Non si deve identificare la democrazia con il governo della maggioranza. Perché ci sia
democrazia occorre naturalmente che il governo sia nominato attraverso lo svolgimento di elezioni. Ma non basta. Il sistema richiede la protezione dei diritti e delle libertà, il rispetto della legalità, la garanzia di libere discussioni e di una circolazione senza censura delle notizie. Senza queste ultime condizioni, anche in presenza di elezioni, non c’è democrazia.

Cinque pezzi facili
«Nella politica del mondo contemporaneo ci sono ben poche cose che, per importanza, possono reggere il confronto con il consolidamento e la diffusione della democrazia».

«Lo stesso Confucio non ha mai raccomandato una cieca obbedienza allo Stato. Allorché Tzu-lu, il duca di She, lo interroga sul modo di servire il principe, Confucio risponde: “Digli la verità, anche se lo offende”».

«I diritti politici e civili conferiscono al popolo l’autorità necessaria per richiamare energicamente l’attenzione sui propri bisogni generali e per esigere un adeguato intervento da parte dello Stato».

«Il valore della democrazia comprende la sua importanza intrinseca per la vita umana, il suo ruolo
strumentale nella creazione di incentivi politici e la sua funzione costruttiva nella formazione di valori (e nella comprensione della forza e dell’attuabilità di richieste e bisogni, diritti e doveri). Questi non sono meriti di carattere regionale. E lo stesso vale per la difesa della disciplina e dell’ordine in contrapposizione alla libertà e la democrazia. L’argomento culturale non preclude, ne limita in modo sostanziale, le scelte che oggi possiamo fare».

«Quando il Mahatma Ganhi proclamò il valore universale della nonviolenza, non sosteneva che i popoli di tutto il mondo lo stessero già riconoscendo, bensì che avessero buone ragioni per farlo».

ernesto scontento 28.03.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Sempre il solito disfattista!!!
Il digitale terrestre non è investire in ricerca e sviluppo?!?!? Io proprio non capisco...
Ma... una domanda, anzi due... chi si è salvato le natiche con questa "nuova" invenzione e chi s'è messo i soldi nella saccoccia!??!?!
(senza parlare dello spalma debiti dopo la quotazione in borsa)

Michele Pettinicchio 28.03.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Neh, guaglio'!! Ma e' o'vero che la Melandri e Rutelli fanno 'i cose assieme? Si è o'vero beato a Cicciobello pecche' issa e' proprio 'na bella patacca!! Statevene bbuone, guaglio!!

amedeo grossi 28.03.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno , l'analisi è spietata e veritiera oltre che condivisibile.
Faccio solo presente una cosa , ho 40 anni ed il mio compagno di banco delle elementari si è laureato ed ha trovato lavoro negli stati uniti come , qualche anno prima di lui ,aveva fatto il fratello maggiore .
Intendo evidenziare che questo è un "fenomeno" che si verifica fin dagli anni '70 e non sicuramente da cinque anni .
Saluti.

Castelli Sergio 28.03.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Per chi stai votando? Prima informati!
http://fuocoamare.blogspot.com/2006/03/per-chi-stai-votando-come-tutti-ormai.html

Non vuoi votare?
http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 28.03.06 12:40| 
 |
Rispondi al commento

http://www.sandraamurri.com/blog/sandraamurri.php?id=26

La crisi e la sobrietà della politica che vorrei e per la quale combatterò

Marzo 27, 2006, 6:53 pm

Scrive in Democrazia degli altri Amartya Sen, premio nobel per l’economia, l’economista che parla di assistenza sanitaria e istruzione: "Stato ed economia: sono l’uno complementare all’altro, ma l’uno indipendente dall’altro. Si può dire che l’economia di mercato fa vivere bene, ma la democrazia allunga la vita" .
COS’E' LA RICCHEZZA? E' più ricco un paese che fa una frittata con due uova da dieci euro, oppure uno che ne fa una con cinque uova da tre euro? Il Pil cresce di più con la frittata più piccola, che sfama di meno… “Il Pil è una misura della ricchezza di una nazione, ma non misura la vita delle persone, che è un flusso diverso che deriva dalle opportunità di vita, le cose centrali della loro esistenza, la buona salute e la possibilità di ottenerla se viene a mancare, la cultura, la conoscenza della politica che li governa, l’autostima, la partecipazione alla vita relazionale. Di questo è fatta la vita della gente e non esiste un indicatore unico che tenga assieme tutto.
•La politica deve essere sobria.
•La politica non deve ubriacarsi di potere.
•Guardarsi dal capogiro dei soldi e della carriera.
•Coltivare religiosamente l’autocoscienza del limite.
•Evitare la sbornia delle promesse.
•Dare voce e corpo alle passioni.
•Non sedersi mai al tavolo delle spartizioni e dei compromessi che sono altro dalle mediazioni, spesso necessarie per costruire e progettare.

SPRECHI E PRIVILEGI . Dobbiamo risparmiare sugli sprechi per finanziare gli investimenti, resistere alla demagogia, negare gli interessi particolari per costruire quelli di tutti, fissare priorità per realizzare il possibile e non per creare nuove suggestioni.

*****************************

Contenuto intero vedi Blog Sandra Amurri

ernesto scontento 28.03.06 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo ho appena letto l'editoriale n.12 e non posso non intervenire ferito dalle tue verità. E' vero, drammaticamente vero che è diventato impossibile leggere giornali, guardare qualunque programma televisivo e persino dialogare con la gente a te vicina. Siamo completamente sommersi dalla ignoranza, dalle banalità, dalle arroganze di vari tipi, dalle prepotenze etc. etc...
Forse per la mia professione di pittore o chissà per quale altro motivo ma mi è diventato persino odioso il vedere, non riesco piu' a cogliere immagini belle perchè tutto sembra essere oramai stato contaminato da questa classe dirigente-imprenditoriale che è riuscita in questi cinque anni a corrompere, deturpare, modificare, abbruttire tutto. Che dire? Cosa sperare? Una boccata d'aria sana, pura, spero presto possa arrivarci e siccome non sappiamo piu' nemmeno sognare che con essa ci arrivi anche la voglia di ritornare un pò bambini e ricominciare a credere alle favole. Penso che nel nostro paese ci siano ancora tante belle teste, tanta gente di cultura di un certo spessore che possano far rinascere la fiducia in noi. Calvino scriveva in Se una notte d'inverno un viaggiatore che... dopo la guerra un gruppo di intellettuali si erano uniti per ricreare l'italia ma che amaramente dopo 30 anni doveva constatare di aver fallito, ma quel discorso credo possa riprendersi, basta crederci, basta sognare. Il mio auspicio piu' grande è che certa gente deve andarsene, sloggiare definitivamente per dedicarsi alla loro professione che professano fare tanto bene, lasciando le leve della politica a chi dentro possiede ancora un cuore.
Salvatore Romano

Salvatore Romano 28.03.06 12:25| 
 |
Rispondi al commento

tra tutti (noi, quindi anch'io) ma prima di noi i politici, dovremmo tenere presente il bene dei cittadini, tutti, di ogni ceto sociale. Da ciò, credo che non ci debba essere nè destra nè sinistra. Se il politico deve correggere il comportamento di una categoria di persone che poco rendono alla società, dovrò essere intransigene,per cui tacciato di essere di destra, ma il beneficio sarà poi comune a favore di tutti. Se per altro riscontrasse la necessità di favorire alcuni ceti meno abbienti con provvedimenti provvisori a fondo perso, per cui sarà tacciato di essere di sinistra, lo dovrà comunque prendere quel provvedimento. Quindi, gente, smettiamola di darci del sosteniore di destra o sinistra secondo il bisogno che abbiamo in questo momento. A questo punto, diamoci da fare per essere costruttivi e non sempre denigrare il lavoro di chi lo fa, magari sbagliando. La democrazia, si guadagna con lo sforzo di raggiungere la civiltà.
Vabbè.Buone votazioni a tutti.
Anto

antonio zampini 28.03.06 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig.Grillo,
ho letto questa sua informativa sui soldi dati alla ricerca, ma lei nell'ultimo spettacolo BeppeGrillo.it non diceva forse che non bisogna più darli i soldi alla ricerca perchè ormai la ricerca non esiste più ed è principalmente, e forse a mio giudizio anche giustamente, sovvenzionata dal privato??
distinti saluti
Andrea Pilato

Andrea Pilato 28.03.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Premetto di non essere un indeciso, anzi, è proprio per questo motivo che non andrò a votare.
A me non interessa chi andrà al governo, o cosa farà , ormai i manuali delle c....te politiche sono in continua riedizione a cadenze quinquennali.
Il mio non voto è legato al sistema politico, se dovessero fare un referendum per l'eliminazione radicale di queste inutili macchine politiche eternamente bisognose di manutenzione sarei il primo a esprimere un voto. La politica è un mestiere che ha dei costi che si riversano su tutti i cittadini e, personalmente non sono in condizione di adottare un politico a vita, tantomeno voglio contribuire con il mio voto a questo. Spero solo in un tanto peggio, tanto meglio, in modo che si arrivi al fatidico punto di rottura che consenta ai cittadini di riappropriarsi del proprio diritto di equità economica, sociale, culturale e di giustizia. Tutti concetti lontani dai programmi "reali" dei partiti, il loro compito è fare quadrare il bilancio italiano a nostre spese. Per il resto quando non ho votato non ho mai avuto alcun pentimento anzi ho avuto con il tempo le conferme di quello che pensavo, mentre le volte che ho votato a sinistra o a destra mi sono pentito di averlo fatto, stessa reazione hanno avuto molte persone che conosco, le quali spesso si lamentano anche dello schieramento al quale hanno dato il voto. Bah, ridere e sperare nella realizzazione di un'utopia, mi da un senso di libertà, di pulizia interiore incredibile e indescrivibile che raggiunge il suo apice con un senso di benessere fisico. Un saluto da Gian Franco Dominijanni e ... speriamo che vinca il partito del non voto cioè, nessuno... che meraviglia.

Gian Franco Dominiyanni 28.03.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Lo psiconano, Beppe? Ma te devi essere completamente sciocco e presuntuoso non poco, caro il mio psicoBranduardi (visto i capelli!). Credo sei eccessivamente chiacchierone e molto poco (in mala fede ovviamente) informato, visto che se prendi ad esempio il governo di centrosinistra con quello attuale potrai notare che negli anni in cui hanno governato i "reds" di soldi alla ricerca non ne sono andati proprio. Sei proprio scioccamente e fastidiosamente schierato. E poi ti permetti, vi permettete vigliaccamente di dire che siete imbavagliati voi di sinistra? Probabilmente invece ti e' concesso di "chiacchierare" anche troppo, visto le sciocchezze che racconti e la disinformazione che sperperi!Hai un nome ed un sito nel quale scrivere stupidaggini politiche, e questo e' grave alla democrazia (perche' le stupidaggini convergono sempre e solo da una parte). Una domanda: Silvio Berlusconi con le sue aziende ha dato da mangiare a migliaia di persone. Te che qazzo hai fatto invece? NULLA, se non prenderti 25 ero a spettacolo per dire sciocchezze e fare campagna elettorale al professore (professore de che???) Prodi.
Ribadisco il concetto: sei una persona FALSA e seccatamente "orientata" politicamente con persone che capiscono meno di te: il che e' gia' tanto!!

Biagio Milano 28.03.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DATEMI I CONTROLLI DI SPESA E IO INVESTIRO'IN RICERCA...LA RICERCA NON DEVE ESSERE UN PARCHEGGIO
PER FIDELIZZATI A PARTITI O MALATI DA NEPOTISMO O SEMPLICEMENTE FINE A SE STESSA INSOMMA NON E' LA QUANTITA' DI SPESA ,MA LA QUALITA'. IN TEORIA SE L'EUROPA FOSSE REALMENTE UNITA RIPARTENTO I SETTORI DI RICERCA FRA I VARI STATI OTTIMIZZANDO COSI' LE RISORSE,FORSE NON SAREBBERO COSI'POCHI I SOLDI INVESTITI DALL'ITALIA. E POI NON FACCIAMO POLITICA CON LA RICERCA!!!!!

daniele suman 28.03.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
hai dimenticato di pubblicare l'email di questo Emerito impostore, come facciamo se no a coprirlo di insulti?

Roberto Petrilli 28.03.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento

ma dai Beppe...mi meraviglio di te! Come puoi anche solo commentare quello che dice una "rivista comunista"? cosa avrebbero dovuto dire che il governo berlusconi si è comportto bene? che ha fatto le cose come doveva farle? ma xkè piuttosto non rispondi a quegli pseudogiornalisti e falsi ricercatori-scienziati;quali si spacciano, e nn gli dici di guardare prima di tutto alle cose che ha fatto il loro pseudo governo...ma Beppe una persona seria come te nn puo credere a tutte le cose che si dicono in giro!

SALUTI
Antonio

Antonio Quinto 28.03.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

il Suo blog tocca il punto più dolente di una sindrome che ci tiene lontani dall'Occidente. Però attribuirne la colpa al solo Berlusconi mi sembra alquanto "unfair". In realtà, la situazione che viviamo è il risultato di un accumulo che risale ad una politica decennale che trova la sua fonte principale nelle due ideologie che dominano questo paese (cattolica e comunista), che, di per sé, per motivi opposti, ma pure convergenti, nemici della modernità, si propongono come negatrici del merito ( e della concorrenza in economia: le cose vanno assieme), di volta in volta, in nome della carità o della giustizia sociale; pretendendo di ignorare che, realizzano, così, di fatto, il più iniquo sistema sociale dell'Occidente. Si è passati dall'uguaglianza all'ugualitarismo per attuare in definitiva un genocidio dei talenti (sic!!!) che non ha uguali nei paesi evoluti. Nature ha ragione; ma basta andare a vedere i risultati delle scuole medie dei licei e delle università (todos caballeros) per rendersi conto che ormai in Italia non si tratta di fondi da buttare nella ricerca, ma di cambiare una cultura, una struttura economica (fatta di imprese da sottoscala), una certa organizzazione del potere: ma perché mai ci dovrebbe essere meritocrazia in una società che seleziona sulla base del demerito la sua classe dirigente? La ricerca non è solo una questione di fondi, ma di un ambiente etico, di valori: a parità di condizioni economiche, un ricercatore, se può, preferisce lavorare all'estero. Quanti parlano di ulteriori fondi da riversare a pioggia sulla ricerca dovrebbero prima dimostrarci che quelli attualmente impiegati sono spesi decorosamente: una prova impossibile (salvo eccezioni). In breve, bisognerebbe prima mettere un fondo al secchio e poi versarvi degli altri soldi dei contribuenti. Il problema è più grosso: ma quale ricerca, quale meritocrazia quando il sistema nega addirittura la concorrenza nella vendita dell'aspirina?

Francesco de Franchis

Francesco de Franchis 28.03.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento

in un mio commento di ieri ho espresso le mie perplessità sul motore di schietti. Non ho la pretesa della verità, ma ho invitato chiunque lo volesse fare a controbbattere le mie argomentazioni in modo fondato. L'unico a intervenire seriamente è stato Luca De Luchis che, parlando con molta più competenza di me, ha sostanzialmente appoggiato il mio punto di vista.
Invito perciò qualcuno dei tre fantomatici ingegneri citati da Sarletto Sauro, a scrivere per spiegarci il funzionamento del motore di Schietti con argomentazioni scientificamente fondate, senza evocare complotti, interessi occulti, ecc.
Magari una meraviglia del genere potesse realizzarsi davvero!
Sapete com'è: oltre a documentarsi, per fare scienza occorre coltivare il dubbio.
Saluti

luigi cerri 28.03.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo lucia, di professione faccio l'archeologa, ho appena letto l'articolo su Nature riguardante la ricerca in Italia,confermo tutto:dallo stato regredito in cui versano i nostri cervelli,all'impossibilità di fare ricerca perchè troppa la burocrazia e le inadempienze dei preposti a smaltirla.Per non parlare dell'abisso che si è creato tra la ricerca pura e il resto del mondo.Io tratto con la storia tutti i giorni, la vedo svelarsi tra le pagine stratificate nella terra,ritengo che la storia sia per l'uomo una sorta di diario della memoria, un tassello fondante che gli permette di non reiterare errori e strategie avverse ad una crescita comunitaria;eppure l'insegnamento di questa materia viene reso sempre più astratto e sterile dalla riforma scolastica;il patrimonio italiano è coperto di polvere nei magazzini, l'architettura moderna e i piani urbanistici vivono le emergenze archeologiche come un intralcio e le leggi al riguardo divengono sempre più labili, quando in Germania fioriscono progetti urbanistici di fusione moderno-antico e in quell'occasione tutto resta, tutto viene sfruttato e niente è inutile, vecchio ed eliminabile.Pensare di poter rendere didattica,vivibile,coeva una memoria storica non è inutile,bensì serve a tutti noi per ricordarci che non siamo che un tassello che solca questa terra,che tutto ciò che viviamo non è unico,che molti secoli fà altre persone come noi, che vivevano la nostra Italia,passavano lo stesso nostro momento storico con identiche difficolta sociali,economiche e politiche:chi conosce la storia ricorderà Augusto,l'imperatore.Vi consiglio di leggere Augusto e il potere delle immagini,un bellissimo libro di storia dell'arte e non solo...sono sicura che anche voi vi troverete ad esclamare .A cosa serve rinsaldare la ricerca storica e renderla più fruibile e non di nicchia?a creare una coscienza comune, a non rimanere impreparati e attoniti difronte al malgoverno,a reagire con cognizione di causa.

lucia cesarini 28.03.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE


ernesto scontento 28.03.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ciao a tutti
Non riesco a trovarlo e forse non c'è neanche questa volta , il partito
che possa rappresentare la gran parte delle persone che chiedono giustizia ,servizi,contratti,pensioni,cure,
riforme ecc.Molti partiti ,molti caimani ,molti squali,molti soldi per loro e pochi o niente per la povera gente che si è spaccata la schiena e continua a spaccarsela ogni giorno, o per chi studia una vita ed è costretto ad emigrare per trovare lavoro.E'vera UTOPIA ma non ci resta che sperare che qualcuno dia un sereno calcio nel culo a questi buffoni.


mauro piras Commentatore in marcia al V2day 28.03.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

in america la ricerca funziona per quale motivo?

lamberto esse 28.03.06 00:33 |

perché è finanziata pesantemente da governo federale, statale e lobbies (non necessariamente in quest'ordine), con precisi target e piani di controllo, nei quali si sa chi è responsabile di cosa. Se non pubblichi ti trovi piano piano il vuoto intorno, ed è pure meglio così.
Il tutto alla luce del sole e con ritorni garantiti alle lobbies (per esempio sul piano fiscale).

Enrico Zonta 28.03.06 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ il gobbo nero 27.03.06 23:57

“speriamo che le tasse le mettiate anche sulle Barche è tante”

*******

Le “mettiate”? Guarda che io non metto proprio nulla. Io le tasse le pago, e tante in rapporto al mio modesto reddito. Non come il tuo Signore e Padrone che, sempre rispetto al suo “modesto” reddito ne paga pochissime.

Ma non mi hai risposto. Sei evidentemente uno dei berluscones che fa propaganda secondo gli ordini. Che cosa ti hanno promesso? entrerai nella casa del Grande Fratello? O la super posicopompa De Filippi ti presenterà qualche mignotta di plastica che frequenta i suoi programmi?
Dimmi, dimmi, sono curioso.

A casa il nano malefico
Viva Zapatero!

Rudy



Noi non vogliamo l'Europa delle banche, delle multinazionali, del libero mercato, delle privatizzazioni e delle Bolkestein!
Vogliamo l'Europa dei cittadini, dei diritti, della garanzie, dei beni comuni, della scuola, della ricerca, della sanità, della giustizia, del lavoro, un'Europa che difenda lo stato sociale, che tuteli il lavoro, che ami il progresso, che salvaguardi l'ambiente, che smuova l'innovazione, che diventi competitiva grazie all'esaltazione dei suoi membri migliori, che stia dalla parte della pace, che crei futuro per le nuove generazioni, che non comprima le possibilità e potenzialtà del terzo mondo!
Un'Europa che non covi nel suo interno privilegi e cartelli, protezioni nazionalistiche e governi antidemocratici, che non ponga impedimenti alla trasparenza delle informazioni e delle conoscenze.
Noi vogliamo un'Europa, che mentre migliora se stessa, sia in grado di operare per la pace e la convivenza e il progresso dei suoi cittadini e che possa di avanzare una politica internazionale che non sia di sola succubanza ai prevaricatori americani o alle grandi istituzioni mondiali come il WTO, la BM, o il FMI, che fino a ora hanno portato gli stati alla rovina economica e finanziaria e non al progresso!
In questa Europa che noi sogniamo, giovane, dinamica, moderna e giusta, i ricercatori, di tutti i settori, sono la punta di diamante, la parte più eccelsa, l'eccellenza indispensabile, per far avanzare la vita anche al di là dei vecchi steccati, delle ideologie regressive, dei conservatorismi ancorati al potere.
Noi abbiamo davanti vecchi poteri obsoleti che lottano per salvare se stessi. Il potere per il potere. I loro guasti li stiamo sperimentando.
Ma abbiamo anche giovani generazioni e menti superbe che possono salvare il mondo.
Non possiamo lasciare il nostro futuro ai caimani. Abbiamo bisogno di luce!

viviana vivarelli 28.03.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più in basso ho scritto quanto segue, non ho avuto risposte del tipo: "è vero, se potessi mi farei raccomandare".
Delle due l'una o le poche persone sincere e oneste scrivono tutte sul forum o sta capitando quello che capitò a Craxi quando chiese ai colleghi parlamentari di dire se erano estranei alla cultura e alla pratica delle tangenti: un silenzio molto rumoroso.

-----------------------------------------
Come mai tanto nepotismo in Italia?

Ma davvero pensate che senza una cultura malata e trasversale a tutta la società i baroni avrebbero vita facile?
Quanti di noi, se si trovassero ad avere un padre potente, rifiuterebbero un posto tanto prestigioso quanto immeritato?
Rispondete con sincerità, vi mettereste in onesta competizione con decine di ottimi candidati se poteste contare su un occhio di riguardo sullo scritto e la domandina conosciuta in precedenza all'orale?
Quanti di noi (parafrasando De Andrè)danno buoni consigli perchè non possono dare cattivo esempio?
Ed è proprio qui che sta la forza dei baroni, fanno quello che farebbero quasi tutti gli altri, se solo potessero.

Mario Angelino 28.03.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa piu' buffa e' che 4 anni fa, quando Berlusconi era al governo da un annetto, Nature aveva gia' pubblicato un articolo a riguardo, mettendo in guardia il sistema ricerca italiano che non poteva che andare a scatafascio.

Davide Cittaro 28.03.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento

L'India è diventata un paese di punta nel campo delle nuove tecnologie, sviluppo di software e microchips, genetica, microbiologia..
Pur con problemi immani, intende passare a un investimento in ricerca pari al 2 % del PIL. L'India va come un treno. Noi stiamo andando indietro come un gambero. 5 anni di governo Cdl sono stati 5 anni di retrocessione

Pasquale Pistorio, vice presidente degli industriali con delega all'innovazione, dice che dovremmo spendere almeno il 2% del Pil in ricerca e sviluppo entro il 2010 (convegno di Confindustria sull'innovazione). Ha anche affermato che tale percentuale dovrebbe salire al 3% entro il 2013. Oggi il nostro Paese spende troppo poco in ricerca, nel 2003 gli investimenti pubblici in tal senso sono stati poco più della metà di quelli francesi e poco più del 40% di quelli della Germania. In Italia si spendono 129 euro per abitante in ricerca, contro i 217 euro della Francia e i 204 della Germania
Indica nell'utilizzo innovativo delle tecnologie informatiche (ma tutto quello che Stanca fa è il voto elettronico!) nell'internazionalizzazione, nella qualità totale e nell'efficienza energetica e sviluppo sostenibile, i 4 filoni principali da seguire per ridare competitività al sistema economico del Paese

Nella ricerca noi siamo scensi all'1,04% del PIl !
Non ci sono parole!
Ma a qualcuno bastano le barzellette di B e la sua assicurazione che "la crisi non esiste", e è "un complotto della sinistra!"
Ma si può?!

Secondo l’impegno assunto dai Capi di Stato e di Governo a Barcellona nel 2002, l’Europa deve destinare entro il 2010 il 3% del pil a questo settore, con il vincolo di 2/3 finanziati dalle imprese. Ma allo stato attuale gli ostacoli per l’Italia sembrano insormontabili
Tutto quello che esce da B è un 5 per mille per donazione dei privati
E magari lo destinerebbero alla guerra a fianco di Bush come hanno fatto con l'8 per mille!
Con B l'unica cosa che è aumentata è la spesa militare e quella politica!

viviana vivarelli 28.03.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mah...siamo il solito popolo ridicolo e, non si parte dai ceti bassi, ma da quei gran coglioni che sono in politica. dal basso della mia ignoranza di misera diciassettenne vedo solo che prima non si investe nella ricerca e poi i politici vanno in tv a parlare della "fuga di cervelli". posso dire solo una cosa....io non vedo l'ora di andare via. è triste dirlo ma in giro c'è tanta povertà, mascherata da finto benessere, che ci sta soffocando. io avverto questo e non credo di essere pazza.
Capisco e approvo coloro i quali sanno di non essere giustamente ricompensati per gli sforzi compiuti e se ne vanno: fate bene, in questo momento, qui, non ci meritano!!
un saluto cordiale a tutti.....Marta

Marta Maurino 28.03.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento

la ricerca è un obbrobrioso affare in tutto il mondo, USA in testa, essendo asservita a logiche di mercato; la ricerca per il bene comune è una parte minima; basta vedere come sta andando sprecata una delle più grandi opportunità di sviluppo sostenibile quale quella dell'energia solare.

in italia la situazione era già obbrobriosa prima, però almeno la ricerca pur boccheggiante non era del tutto sottomessa a logiche di mercato, enea cnr guardavano molto alla ricerca pubblica; ma adesso siamo scesi sotto il fondo!!! quel poco di ricerca esistente (ma davvero ho timore a chiamarla tale) è indirizzata al mercato!!! così vuole il berlusconismo!

e i ricercatori? schiavi di lusso!
andate a zappare che è più dignitoso e soprattutto meno pericoloso per il mondo!!!

luca frangella 28.03.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

ricordo che questo governo NON HA nemmeno trovato il tempo di rinnovare il contratto di lavoro del comparto ricerca .Praticamente tutti gli addetti , ricercatori, tecnologi, tecnici e amministrativi(CNR, INGV, ASI, OGS, ISTAT (pure!) stanno ancora attendendo da 52 MESI il rinnovo contrattuale. E tutti parlano di RICERCA e di ritorno dei cervelli in italia! Si a 1300euro al mese.

dario colonnello 28.03.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di cosa ci meravigliamo?
Questo, riservato ai poveri cuccioli di foca, è lo stesso 'trattamento' che noi umani stiamo facendo con il nostro povero pianeta... come abbattere un albero, uccidere una balena, permettere che la fame uccida in africa...

Finchè la nostra società avrà come valore primario il denaro le cose andranno sempre cosi.

aldo cirillo 28.03.06 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Il pres. di Confindustria Montezemolo ha detto : “Sull´istruzione e sulla ricerca si gioca il destino del paese.”
«L´università riflette una situazione italiana difficile, noi on attiriamo studenti stranieri. Sull´università ci si gioca il futuro. Ma il sistema universitario italiano oggi non è più competitivo.
Nella classifica 2005 del "Times higher education supplement", la 1° univ. italiana è al 125° posto nel mondo e al 50° in Europa
Nella classifica delle 100 università tecniche, la 1° università italiana è al 56° posto
«È necessario ed urgente liberare le migliori energie presenti nelle università italiane, consentendo ai nostri atenei di competere senza le mani legate con le migliori università del mondo», ha detto Rocca, vice presidente di Confindustria per l´education.
18 organizzazioni imprenditoriali hanno firmato un documento per chiedere al governo di accelerare la trasformazione del sistema universitario in modo aperto e competitivo per il recupero di tutto il sistema Italia.
Confindustria chiede finanziamento pubblico su base concorrenziale, utilizzando i sistemi di valutazione della qualità già oggi disponibili, rafforzamento dell´autonomia degli atenei, modifica dei criteri di reclutamento e remunerazione di professori e ricercatori e superamento del valore legale del titolo attraverso sistemi di accreditamento dei percorsi formativi in linea con le migliori esperienze internazionali.
Dice che i docenti universitari italiani sono in media 10 anni più vecchi degli altri, la spesa è troppo bassa, con una distribuzione sbilanciata verso il pubblico per l´80%.

Ottimo ! Cosa ha detto B di Montezemolo?
Che era un comunista!
Ha detto che Confindustria era "spaccata"
E infatti 144 voti a uno, spaccata proprio! E quell'uno è D'Amato, quello che ha fatto perdere un anno per abolire l'articolo 18!
Ma noi dobbiamo pensare ai bambini cinesi bolliti!
Questa è la tragica situazione!

viviana vivarelli 28.03.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe sono una biologa che tra 23 giorni compirà 30 anni. Mi sono laureata a 24 e dopo una settimana ho subito cominciato a lavorare al CNR di Palermo.Dal 2001 a ora ho avuto solo tre anni di borse di studio perche ho divuto fare un lungo tirocinio di prova delle mie capacità(non bastava il 110 e lode) e ora da unanno lavoro gratis 10 ore al giorno. Sono stanca e forse cambiero lavoro anche se amo cio che faccio. Voglio fare un appello non per i cervelli in fuga ma per quelli che ci sonno e fanno la fame, io sono stat in Spagna e in Frnacia ,ma purtroppo amo la mia terra e qui vorrei sposarmi e avere dei figli, anche se mi smebra impossibile. Complimenti per il tuo spettacolo,peccato che non ti candidi!!!!
grazie per l'ascolto
ciao

Veronica Poma 28.03.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Truman
"C'è un fascino nel potere che può entrare nel sangue come il gioco o la brama di guadagno"
E nella chiesa è lo stesso
Potere, mai servizio

E se andiamo in Europa il panorama non migliora.
A parte le multinazionali che premono per abolire qualsiasi cosa che sia pubblica per finanziare un'unica ricerca a rapido risultato, espiantando la ricerca di base, per un mondo futuro piegato solo alla legge del profitto, vediamo che l'Europa delle Banche e delle Corporazioni stenta sulla ricerca in modo penoso.
Si deve vedere un ministro Moratto che ritira le sue quote dal progetto di un centro unificato di ricerca europea che metta insieme le eccellenze dei vari paesi concentrandole in lavori di quipe nei vari settori. Noi, Italia di B, abbiamo detto no. E così l'Europa continua a mentenere 32 (?) sistemi di ricerca nazionali che non trovano sbocco in una ricerca comune, con spreco di risorse e spreco di energie

Contro tutte le dichiarazioni di intenti, la Cdl ha di fatto ostacolato una ricerca comune, rifiutandosi anche di versare le quote per la ricerca sulle staminali, almeno l'Irlanda ha deciso di non praticarle ma versa lo stesso le quote all'UE
Anche questo centro unificato potrebbe essere uno sbocco felice per i nostri ricercatori così angariati in patria e potrebbe migliorare la competività dell'Europa nel mondo

"Centri di eccellenza di livello mondiale esistono praticamente in tutte le discipline in Europa..Il telelavoro grazie alle reti elettroniche rendono possibile la creazione di veri centri di eccellenza virtuali, a volte pluridisciplinari, che associano università ed imprese...Le reti elettroniche aprono ai ricercatori nuove possibilità di lavoro: laboratori virtuali, manipolazione di strumenti a distanza, accesso quasi illimitato a basi di dati"

Per la ricerca occorronno soldi e tempo, il governo italiano non dà i soldi, le multinazionali non danno il tempo
Attualmente abbiamo programmi di ricerca nazionali indipendenti tra loro

viviana vivarelli 28.03.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

ISAE: MARZO, FIDUCIA IMPRESE A MASSIMI IN ULTIMI 5 ANNI
La fiducia delle imprese manifatturiere balza a marzo ai massimi degli ultimi cinque anni. LÂ’indice Isae, considerato al netto dei fattori stagionali, si attesta a 94,2 da 92,7 di febbraio. Migliorano soprattutto i giudizi sullÂ’andamento degli ordini (in particolare sui mercati esteri) e le previsioni sulla produzione, mentre tornano ad aumentare lievemente le scorte di prodotti finiti. E' quanto rivela l'indagine periodica svolta dall'Isae.
Fonte Repubblica

giovanni rossi 28.03.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Nei paesi civili i ricercatori li cercano con desiderio.
Questo governo li caccia.
Nei paesi civili a dirigere un istituto di ricerca ci mettono il più qualificato.
Noi il più raccomandato.
Nei paesi civili contano le pubblicazioni, le ricerche fatte, il merito.
Da noi conta l'appoggio di partito.

Altro caso emblematico: Ignazio Marino
ora è chirurgo a Filadelfia e lavora nel sistema trapianti, dove le raccomandazioni non contano.
Noi siamo ridotti ad avere un sistema trapianti che è sorretto dal buon cuore di privati e che fa borse di studio per mandare i chirurghi a studiare in America.. presso quegli stessi geni italiani che il sistema ha costretto alla fuga. Potevamo averli qua, potevamo essere noi che insegnavano al mondo!
Marino esegue trapianti su pazienti sieropositivi, ma qui fu stroncato da Sirchia che vietava trapianti simili, mentre le possibilità di successo sono le stesse che in pazienti normali, ma qui le cose peggiori si fanno "in nome dei principi cristiani", molto sventolati, per niente praticati, mentre i "principi" servono ai "domini"
Ah, Ruini, Ruini, quanto ci deludi? Tu non deludi solo il nostro spirito civile ma anche il nostro spirito cristiano! Tu rappresenti l'equivalente clericale di autoritarismo cieco e di baronìa ottusa presente ovunque in questo sistema politico
E così i ricercatori migliori emigrano schiacciati dalla mentalità neobaronale delle nostre università e dalla direzione ottusa del governo e costretti alla non ricerca da una Chiesa che li condanna oggi come nel 1.600 condannò Galilei per le sue scoperte astronomiche in nome di una errata interpretazione della Bibbia
Potere. Sempre potere. Travestito coi nomi più leggiardi, mentre la maggioranza nemmeno capisce i termini della questione e si spreca in ululati da stadio
Italia, metti fuori i giovani ! Distruggi il tuo futuro!
e solo perché poche centinaia di persone innominabili sgovernino sull'analfabetismo culturale e sull'incapacità cognitiva di un popolo

viviana vivarelli 28.03.06 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Telare! Qui bisogna comunque andare all'estero, e al limite tornare dopo aver imparato da chi lavora e studia meglio di noi.
Nelle tecnologie siamo solo esecutivi, applichiamo quello che altri fanno.

Paolo Borin

Paolo Borin 28.03.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Il vero disastro è che nessun politico è in grado di spiegare le ragioni economiche e politiche di questo mancato investimento nella ricerca scientifica (non è una distrazione, o la penuria di cervelli). Lo scarso investimento nella ricerca scientifica è intenzionale, ed è una scelta compiuta per privilegiare canali produttivi più vantaggiosi per il lucro, il solo elemento certo su cui è fondata la nostra economia, guidata da esseri puramente economici, privi di etica, avidi, disposti a calpestare tutti i valori della gente comune pur di salvaguardare in ogni modo l'unico valore che conoscono: quello monetario.
Il problema nasce nelle scuole, già quelle primarie. Si deve riportare sui banchi l'educazione civica, la storia contemporanea e qualche minima nozione di economia, in maniera da capire le reali risorse economiche dello Stato, la differenza tra imposte dirette e imposte dirette... E di conseguenza capire per chi votare, scegliendo "il briciolino meno peggio", come ci insegna il vero mago della comunicazione: mitico Beppe! Perché non c'è un cervello come il tuo al posto di chi dovrebbe rappresentare la sinistra e... arranca?


Ciao


Patrizia Todaro


Patrizia Todaro 28.03.06 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Pensavo di non votare. L'avevo scritto in altre circostanze, su questo blog, motivando ampiamente la decisione, e resto convinto che il non voto sia normalmente la soluzione migliore. Ma questo non e' normale...gli ultimi giorni sono stati mostruosi, per chi e' di sinistra, di destra, per chi e' anarchico come il sottoscritto, e mi trovo costretto a votare per una coalizione che disprezzo profondamente, con gente come D'alema, un guerrafondaio, Prodi negli anni '70 ministro criminale, Fassino il grissino diessino e via dicendo. Per essere precisi votero' Rosa nel Pugno, perche' almeno c'e' la Bonino che ha una dignita'.
L'ho deciso l'altro giorno a palermo, quando a un comizio di Fini ho visto quello che si prepara. C'e' clima di dittatura, e qualunque sara' il risultato delle elezioni tempo proprio che scorrera' sangue. Berlusconi per la prima volta oltre a farmi schifo come gli altri, mi fa anche paura. C'e' il clima ideale per la dittatura, l'appoggio degli americani che per me sono peggio di qualunque kamikaze, un centrosinistra debole e incapace di reagire, probabilmente connivente con Berlusconi, alleati compiacenti come fini o ideologicamente votati alla prostituzione come Casini, per non parlare dei leghisti e di quei mafiosi di autonomia siciliana.
Votero' per questo contro Berlusconi. Poi andro' a casa a vomitare.

ISIDORO MELI 28.03.06 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
che speranze abbiamo in qualsiasi campo con i due candidati a governare questo disgraziato paese? A 69 anni si va in pensione! non ci si candida a governare un paese che ha bisogno di idee nuove, di gente giovane e capace. Questi due hanno già fatto troppi danni a tutti noi! Bastaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!

oscar scheffler 28.03.06 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è soltanto di fondi, con la corruzione che c'è in Italia e le lobby che nessuno vuole eliminare, anche qualora finanziassero di più la ricerca, comunque non produrrebbe tanto, perchè poi a farla saranno sempre i figli dei figli, basta vedere chi c'è all'università. Non dimentichiamo che ormai da molti anni purtroppo, anche per fare un mestiere più umile, occorre la raccomandazione, si immagina per altri lavori. L'Italia, ripeto purtroppo, è uno dei Paesi a più alta corruzione e nessuno vuole eliminare questo sistema, evidentemente perchè fa comunque comodo al potere, destra o sinistra.

Claudia Valeri 28.03.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me bisogna osservare i fatti e raccontarli come sono.
Le università sono tanto più autonome quanto frammentate. Se gli stanziamenti globali aumentano quelli pro-sede calano meno che proporzionalmente.
Non esistono due laureati nello stesso corso di laurea ma in due città diverse con medesima formazione o almeno piano di studi.
Cattedre e assegni di ricerca sono quel che sono, bisogna sempre sperare di avere un docente che si giostri tra amore per la didattica e per il suo approfondimento...

vedo come soluzione l'impiego sempre più massiccio dei prof. a contratto da aziende, che quindi pagherebbero di propria tasca il corso da lui tenuto. Ebbene sì, si tratta di un beneficio che viene dalla tanto bistrattata ultima riforma "Moratti" (che cmq va rivista...).
Ci sarebbe più respiro per le facoltà, docenti che tengono meno corsi a testa ma meglio gestiti, e professionisti dal mondo del lavoro che gioverebbero all'inserimento dei giovani.

By studente in Ingegneria che sta vedendo qualcosa del genere in una piccola università del ridente(??) Nord-Est

Daniele Tenente 28.03.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

...mi sento come quando mancavano due settimane alla fine del servizio militare.

Angelo Paragliola 28.03.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

ho appena letto il post sulla ricerca.
e anche i commenti. si parla di clientelismo, baronia, concorsi truccati....ecc. non dimentichiamoci che cio' succede purtroppo in tutti lgi ambiti, non solo la ricerca. tutto e' inquinato da corruzione rampante. io sono stato in India, dove anche per accedere ad uno sportello pubblico ed evitare un coda c'e' un prezzo, una mancia..! che dire, stiamo arrivando a quel livello anche qui.
Pero' guardiamo anche altri paesi EC. Non stanno molto meglio. La Germania sta pensando di tagliare grossolanamente e in maniera assurda le pensioni. La Francia stava tentando di introdurre una legge simile alla famigerata Biagi Italiana.
diciamo che l'intero globo sta attraversando una crisi. Sembra che emergano i paesi del 3o mondo, che fanno la parte del leone con i prezzi stracciati, ma fino a quando? lo sviluppo come si intende ora e' destinato a fallire presto, molto presto. c'e' bisogno di nuove idee in politica., in economia e in sociologia, altrimenti ci estingueremo come esseri civili, torneremo alla bestialita', come suggerisce il treend del momento.

Io vorrei emigrare in Austarlia, ma si stara' poi meglio davvero li'? ( e poi ho piu' di 60 anni..)


franco bressanin 28.03.06 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Luttazzo è un caso emblematico di abuso della partitocrazia.
"Licenziare quel ricercatore "costituirebbe un errore grave che finirebbe per pesare sull'intera comunità scientifica nazionale", ha detto il premio Nobel Renato Dulbecco. E assieme a lui il genetista dell'Università di Roma Tor Vergata Giuseppe Novelli, il direttore della SISSA di Trieste Eduardo Boncinelli, il biologo dell'Università di Roma La Sapienza Pablo Amati e altri ricercatori italiani di fama come
Il motivo del licenziamento: non aver dedicato tutto il suo impegno all'IST, essendo rimasto consulente di uno dei più prestigiosi istituti oncologici al mondo, il Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York.
Luttazzo ha una prestigiosa carriera alle spalle. Ha lavorato per 30 anni all'estero, ha diretto il dipartimento di ematologia alla London Medical School, ha insegnato negli Stati Uniti e in Nigeria. Ha diretto, a Napoli, l'Istituto Internazionale di Genetica e Biofisica del CNR.
Ma contro la politica ciò non serve a nulla
La politica se ne frega del merito!
La politica è quella che licenzia Rubbia, premio Nobel per la fisica, ma assume Claudio Regis, della Lega, che non è nemmeno laureato anche se si vanta di essere ingegnere ma di fatto è un elettricista, perché la Lega è fatta da anafabeti che nulla sanno ma vogliono essere ministri incompetenti come Calderoli o Castelli o dirigere l'ENEA come commissari.
A questo livello è scaduto questo paese!
E mentre il premier delira su fantomatiche centrali nucleari e bambini cinesi bolliti, Rubbia progetta una rivoluzionaria centrale solare a specchi rotanti in Spagna e in Cina, richiestissimo e per forza! Solo degli imbecilli potevano farselo scappare, anzi lo hanno licenziato proprio
Almeno il centrosinistra gli aveva fatto sperimentare la centrale di Priolo con 20 megawatt, buoni per una città di 20.000 abitanti e un risparmio di 12.500 t di petrolio l'anno!
Rivogliamo la Cdl? saremmo pazzi?

viviana vivarelli 28.03.06 09:17| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, leggo sempre il suo blog e oggi vorrei esternare una mia riflessione: quest'anno non so se andro' a votare.I motivi glieli spiego qui di seguito: con ilgoverno di centro sinistra siamo stati "costretti" ad andare in prepensionamento sia mio marito che la sottoscritta anche se mio marito non aveva maturato i 35 anni contributivi. Conclusione ci siamo trovati con venti milioni delle vecchie lire in meno all'anno e due figli di cui uno alle medie e uno alle superiori. Con la pensione non siamo andati a stare meglio ma è stato un peggioramento economico considerato che quando ci hanno mandato in pensione eravamo ancora giovani e quindi abbiamo dovuto rinunciare a varie cose tra cui viaggi e vacanze. E adesso, come lei sa,si può lavorare sino a 65 anni. La liquidazione , molto magra peralro perchè non ci è stato regalato nulla come ad altri, è stata usata in parte per gli studi dei ragazzi e loloro necessità, per le spese dentistiche ecc.
Faccia lei........

camera giuseppina 28.03.06 09:15| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
Che speranze ci sono per la ricerca in Italia nei prossimi anni probabilmente al prossimo governo troveremo di nuovo i giovani DeMita, Scotti,Pomicino,DeMichelis,Intini,Pannella, ecc.ecc,cosa possono portare di nuovo?

morra salvatore 28.03.06 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Il licenziamento di Luzzatto fu voluto dal sottosegretario alla sanità Mauri, con Sirchia, il ministro il cui unico apporto fu quello di dire che saremmo stati più in salute se i ristoranti si dimezzavanole portate! Ora gli italiani si sono dimezzati da soli e senza ristorante!
La motivazione del licenziamento: il fatto che Luzzatto lavorava 5 giorni ogni 2 mesi a New York in un grande istituto di ricerca. Inutile dire che contro Mauri ha reagito tutta la comunità scientifica internazionale. Mauri voleva il pieno controllo sull'istituto genovese
A proposito degli scambi tra Atenei, lo sapevate che in base alla legge Bossi-Fini una università italiana non può avvalersi di una eccellenza della ricerca di un altro paese perché la legge lo caccerebbe come extracomunitario?
E' la follia al potere!
Non solo la delinquenza, proprio la follia!
Cinesi che bollono i bambini!?
Ma come si può tollerare questo?
E Tremonti che vuole abolire il carattere pubblico delle università e trasformarle tutte in istituti privati!!! Immagino a quanto saliranno le tasse! Ciò vorrà dire chiudere le porte a milioni di studenti potenziali, facendo atenei di elite. Si pensi che in USA frequentare una università media costa circa 26.000 € l'anno
Il costo di una laurea alla fine supera i 200 milioni di vecchie lire!
In USA hanno borse di studio ma da noi conosciamo il modo con cui queste sono fornite come conosciamo il modo con cui vengono fatti gli screening per le nuove assegnazioni: clientelismo, concorsi fatti a giochi già fatti, con nomi già sicuri senza guardare al merito o alle pubblicazioni, oscurità delle procedure, sia sui nomi degli esaminatori, sia sui criteri usati nelle scelte, sia sul perché alcuni hanno vinto, mancata pubblicazione delle prove di esame ecc
La ricerca potrebbe essere risanata, a costo zero, solo applicando regole di massima trasparenza che impedissero la distribuzione iniqua di borse di studio, ruoli, assegnazioni, compiti a gente scelta .... TRASPARENZA

viviana vivarelli 28.03.06 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che la ricerca sia alla frutta è una cosa comprovata ma vorrei lasciare una testimonianza anche in merito alla ricerca in campo universitario. Mio fratello aveva un assegno di ricerca nell'Università di Verona, dopo un dottorato di tre anni all'Università di Padova, e non ha potuto iscriversi ad un concorso per un posto da ricercatore indetto nell'Università stessa perchè il suo professore gli ha vivamente "imposto" di non farlo altrimenti, avendo possibilità di vincere, avrebbe tolto il posto ad una protetta di un'altro professore che era destinata al posto stesso e per cui era stato indetto il concorso.
Sono anche le baronie dei professori universitari che rovinano la ricerca!!!

valentina falcomer 28.03.06 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a tutti,
vorrei esprimere un desiderio: è possibile riportare le discussioni su toni un pò più civili? purtroppo vedo che chi viene ospitato su questo forum, approfitta del fatto che non ci sia filtro per vomitare qualsiasi tipo di insulti, parolacce ed offese che, se espresse in un qualsiasi altro contesto non virtuale, non verrebbero ascoltate da nessuno. nemmeno dalla gente non "comunista", che, mi rifiuto di credere, si sentirebbe rappresentata da questi personaggi. i miei consuoceri non sono comunisti, io sì (tanto qui, ormai, la distinzione è questa), loro non si fanno le canne, io sì. siamo tutti piccoli imprenditori e 4 ore al giorno le lavoriamo quando siamo in ferie (una volta ogni due o tre anni, se va bene). e siamo persone educate. e non li ho mai sentiti esprimersi con l'acredine e la totale mancanza di cultura con cui si esprimono i sostenitori della destra(?) su questo forum. saranno loro dei comunisti cammuffati? non credo. solo persone che non temono il confronto, a differenza di certi che, secondo me, approfittano della libertà di parola per riversare sugli altri la loro inadeguatezza a vivere in società (di qualsiasi tendenza politica sia).
questi maleducati sono anarchici e non lo sanno.. o non lo ammettono, altro che comunismo o fascismo.
smettetela di provocare gratuitamente. le vostre esternazioni provocano solo fastidio in chi vi legge. chi vi prenderà mai sul serio?
p.s.
vale anche per i maleducati di sx.

ivana giordani 28.03.06 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Ci risiamo, a proposito di ricerca e finanziamenti ad essa. Qualcuno di Voi ha ricevuto assieme al Cud il modulo per la cessione del 5 per mille? bhè se andate a leggere le liste delle associazioni ONLUS E DI RICERCA cui dovrebbe essere dato potete sbizzarrirVi!! tramite il sito dell'Agenzia delle entrate leggeteVi le associazioni che sono state accettate, vi trovate di tutto: associazioni per la caccia, associazioni calcistiche, bocciofile, e non continuo!!! Come si può accettare questo? da come si legge nel modello sembrerebbe un qualcosa di valido per aiutare la ricerca.. ma non penso che sovvenzionare mio nonno che gioca a boccie possa servire all'umanità!! e poi prima qualche canile e poi l'arcicaccia di Firenze? o l'uno o l'altro no? forse sbaglio io.... o forse per l'ennesima volta sbaglia il governo!! è sempre e comunque come un libro di Bramieri ... TUTTA UNA BARZELLETTA!

marta marcolin 28.03.06 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Un pò mi sento indignato da questa discussione ...... possibile??? E' vero dei miei amici che hanno fatto l'università solo io e un'altro siamo rimasti in Italia..... E lo sapete perchè???? Semplice all'estero si guadagna subito e abbastanza bene, in Italia bisogna lottare, spintonare, per avere i risultati che si hanno in un anno all'estero in italia bisogna moltiplicare la fatica per 5. Ma sono convinto che alla fine i meglio sono da noi ......

Simone D'Ambra 28.03.06 08:43| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è una terra di geni governata da subumani

Pensiamo al caso di prof. Lucio Luzzatto, esperto di terapia genica, ricerche validissime per epilessia, distrofia, malattie del sistema immunitario, tumori.. già direttore scientifico dell'Istituto tumori di Genova. Non è stato confermato dal ministero della sanità.

'e' un genetista ed ematologo di grandissimo prestigio internazionale ed il suo allontanamento dal compito che aveva accettato rischia di produrre danni incalcolabili non solo allo sviluppo dell'Istituto Tumori di Genova ma anche all'immagine e alla credibilita' che la ricerca scientifica italiana, nonostante le ben note difficolta' a reperire fondi e risorse umane paragonabili a quelle degli altri Paesi, e' riuscita comunque a guadagnarsi a livello internazionale'

Lo scrivono ricercatori di fama mondiale e 3 premi Nobel

Il convegno di migliaia di ricercatori europei è stato annullato in segno di protesta

Cosa arriva di questo ai cittadini italiani? Nulla. Si parla del delitto di Cogne e delle battute disgraziate del premier...! Futilità che nutrono imbecilli
Perché questa gente viene eletta?
Perché con loro gli imbecilli si sentono normali.

viviana vivarelli 28.03.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Sarà importante il DNA o no? Abbiamo qui uno dei più grandi ricercatori del mondo, tenta invano di tornare ed è stato il ministro della sanità a licenziarlo in tronco
Ci sono petizioni per salvare la ricerca ital. che vengono dai più grandi nomi della ricerca mondiale affinché non sprechiamo i nostri talenti. Il mondo intero ne ha bisogno. Il futuro del mondo ne ha bisogno
Ma siamo nelle mani di gente come B, o Storace o Sirchia che pensavano solo a ricevere favori dalle farmaceutiche, o la Moratti che ha rovinato scuola,università e ricerca in modo ignominioso o di gente come Stanca che spreca miliardi per il voto elettronico ignorando che l'informatizzaz. fa parte anche della ricerca scientifica, o come Tremonti che si fa il suo istituto privato di ricerche economiche a base clientelare e porta a 700 i suoi addetti o spreca miliardi in piccole regalie ad affezionati clientes locali
Sentire una persona vuota come Casini dire che "le due cose in cui credo di più sono il Piano Obiettivo e la riforma della scuola della Moratti" è stato agghiacciante! Ed è per votare persone così, che hanno distrutto l'Italia, che Ruini si scomoda tanto?
Per non parlare del blocco alla ricerca sulle staminali, caso unico in Europa, e delle tregende medievali che abbiamo dovuto sentire per la fecondazione assistita! Cose che fanno tremare il sangue nei polsi e costituiscono un caso gravissimo di regressione culturale e civile, anch'esse uniche in Europa e che ci squalificano riportandoci a scenari da sotto-mondo! da sub-cultura!
E sopra questo scenario da incubo un premier che a Napoli, parlando del suo programma elettorale. dice che: "Non si devono votare i comunisti perché in Cina hanno bollito i bambini!" ??!!
Allora ci chiediamo se questo è un paese di gente normale o se è stato colpito da un virus cerebrale che ha violentemente lese le facoltà del pensiero e, quando leggiamo sui blog cert post, il drammatico sospetto prende conferma
Ma cosa fanno? la sagra dell'imbecillità?

viviana vivarelli 28.03.06 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi vuole veramente sostenere che la fuga di cervelli è iniziata cinque anni fa? e chi vuole sostenere che l'assegnazione delle cattedre universitarie in passato avveniva soloper meriti professionali? c'è forse qualcuno disposto a sostenere che con il prossimo governo di centro-sinistra finalmente la meritocrazia sarà il metodo adottato per asegnare le posizioni dirigenziali all'università, negli ospedali, nelle strutture pubbliche in genere? vi prego . siate seri con voi stessi e poi rispondete.
a me l'idea che un italiano possa dimostrare la propria capacità scientifica in un laboratorio estero sembra solo un ottimo biglietto da visita per la nostra vituperata naziona. io ho lvorato all'estero per due anni e tutti si stupivano che sapessi parlare inglese e che fossi il primo ad arrivare al mattino e l'ultimo ad andare, in apparente contrasto con l'italica indolenza. forse da allora pensano che non tutti gli italiani sono uguali.

luca sandrelli 28.03.06 08:26| 
 |
Rispondi al commento

C'era da aspettarselo, lo psiconano ha colpito anche qui. Sarà capace la sinistra di fare meglio? Non ho letto da nessuna parte di una sua propensione alla ricerca. Tutiamoci il naso, votiamo e speriamo.

Alex Guber 28.03.06 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Vi sono ricerche tenute in scantinati, ripostigli, sgabuzzini, con materiali vecchi e mezzi di fortuna, macchine con pezzi mancanti, senza carburante, ricerche cominciate e interrotte per cambi di dirigenze o blocchi imposti per anni senza spiegazoni..
Mentre i 2000 nostri migliori studenti espatriano
Ai convegni si va pagando di tasca propria
Abbiamo una ricercatrice di fisica di 32 anni che è un genio e a 32 anni era la più premiata nel mondo, ora è in USA come prof. ordinario e porta avanti 2 ricerche sui superconduttori per milioni di dollari, qua le avrebbero dato, forse, 1000 € di assegno di ricerca. Dice che nemmeno se le offrissero un posto a prof. ordinario in Italia tornerebbe "non posso entrare in un sistema in cui posso produrre; se non ho la struttura, non posso fare niente". In USA ognuno ha il senso di lavorare in un contesto dove può dare il massimo
B ha fatto una legge per il rientro dei cervelli, offrendo un contratto a termine di 3 anni. Ridicolo! E i pochi che sono rientrati sono tuttora privi di laboratori e di fondi e sono dovuti andare in giro col cappello in mano Quando uno ha lavorato per 3 anni iniziando una ricerca importante viene liquidato col niente e scopre che la legge non prevede alcun seguito e la sua ricerca, qualunque sia, muore. Questo è quello che ha fatto questo governo
Risultato: le iscrizioni alla facoltà di fisica sono dimezzate, mentre 'lettere e filosofia' è la facoltà con più iscritti, seguita da 'Scienza della formazione', anche se non è chiaro, poi, uno cosa se ne faccia di queste lauree
Abbiamo il fiore della ricerca, come de Bernardi che ha fotografato il big beng molto prima degli americani, abbiamo pubblicazioni scientifiche di altissimo livello che compaiono sulle migliori riviste scientifiche internazionali, abbiamo equipes straordinarie a cui non viene dato di che vivere, eccellenze buttate nel cesso!
Si dimezzano le iscrizioni alla migliore facoltà di fisica d'Italia, il miglior docente ha 15 allievi

viviana vivarelli 28.03.06 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pisces olent ab capita.
Vuol dire che se la testa puzza, tutto il pesce è marcio.

Gabriele Pagliarani 28.03.06 07:46| 
 |
Rispondi al commento

C'è troppa gente che cerca le cose dove non sono.
Se vi eravate illusi con il nano adesso vi illuderete con il DEMENTE.
Ma solo perchè siete degli illusi voi.
E avete la memoria corta.
Se lavoraste attivamente a costruire qualcosa vi rammentereste dell' assoluta immobilità e paralisi istituzionale che c'è stata durante i governi di sinistra.
Non vi ci vorrebbe molto a ricordare quale totale inettitudine espressero solo tasse dopo che i conti non tornavano, pelievi forzosi e svalutazioni rovinose.

Fatevi meno canne e lavorate di più.
Grazie.

Artemio Giusti 28.03.06 06:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Damiano Cangi 27.03.06 21:21 |
Patrizia Broghammer 27.03.06 21:16 |

Siete dei veri idi oti.

Arturo Gianfranceschi 28.03.06 06:10| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rivolgere un appello a tutti i frequentatori del blog:
PER CORTESIA NON RISPONDETE PIU' A PIETRO LA SCALA ALTRIMENTI QUESTO POVERACCIO CONTINUERA' A RIEMPIRE LO SPAZIO DI IDIOZIE. SIATE COMPRENSIVI: NON STA BENE RIDERE D'UN SEMIDEFICENTE...NEMMENO SE E' UN FASCISTA ANALFABETA!

paolo felici 28.03.06 03:53| 
 |
Rispondi al commento

... Se non ce li togliamo dalle balle presto, questi affossano anche gli stati confinanti....

Si salvi chi può :-(

Stefano Muscovi 28.03.06 03:10| 
 |
Rispondi al commento

Un unico appunto mi viene da fare all'osservazione di Nature. Io il mondo della ricerca un pò l'ho vissuto e devo dire che purtroppo è vero che "Le pubblicazioni scientifiche non sono l’unica misura di successo". Lo dico con cognizione di causa. Spesso in italia per pubblicare (e dimostrare di aver lavorato) vengono riciclate ricerche già svolte e comprovate da anni altrove (di solito in USA). La gabbola è semplice: nulla è considerato dimostrato fino a che non esiste una ricerca nostrana a sostenerlo. Quindi vai di copia e incolla... Io non so chi sia questo Fabio Pistella, nè se abbia davvero titolo di ricoprire l'incarico che ricopre, ma di sicuro lo scempio della ricerca italiana ha origini molto più lontane del regno di Berlusca I. Io ci sono passato, io l'ho visto coi miei occhi come funziona.. molto dipende dal valore del singolo "Barone" della scienza. Se è uno che vale le ricerche saranno serie sennò..

Fabio Vistori 28.03.06 02:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
con tutta la mia ammirazione per il tuo impegno e l'ostinazione nel credere che lottare parlando, scrivendo e urlando possano svegliare, prima o poi, le coscienze di molti, vorrei soltanto ricordarti che non proprio tutti i cosiddetti cervelli sono fuggiti. Molti, tra cui il sottoscritto, hanno avuto e continuano ad avere il "coraggio" di rimanere, tra mille problemi, collaborando alla ricerca scientifica "gratis" che più gratis non si può. Ogni tanto bisognerebbe citarli questi bislacchi, illusisi di fare qualcosa di utile per la società. O no?

Dino Benfatto 28.03.06 01:32| 
 |
Rispondi al commento

NESSUN PAESE POTREBBE ACCETTARE CHE UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO MANIFESTI CERTE BASSEZZE UMANE DENIGRANDO E OFFENDENDO COME METODO DI LOTTA GLI AVVERSARI POLITICI, A MENO CHE NON SIA UN PAESE SPERDUTO DEL TERZO MONDO
-di Giacomo Montana


Una condizione terzomondista che sarebbe indegna dell'Italia, che troviamo nel temperamento del nostro caro Premier, fa sorgere spontanea una domanda: "Ma francamente gli elettori che lo amano in quale Mondo pensano di vivere?".

E' vero che certe persone sono troppo impulsive, arroganti e prive di diplomazia per occuparsi adeguatamente della vita politica del Paese, ma proprio per questo, come fa le gente che lo ama a non rendersi conto, sia della realtà di recessione italiana di questi ultimi anni, sia in che mani di governo siamo finiti.

Malafede di chi si ostina a non volere sapere, udire e vedere? Solo in parte forse sì. Per comprendere a sufficienza il problema non si deve nascondere il fatto che vi è un certo disprezzo per la gente comune, a causa di una diversa formazione culturale, sempre meno informata e umana e sempre più informatizzata. I rapporti umani sono sempre più divisi o ridotti e annullati, sino a permettere che ci sia l'assuefazione ad uno stato di cose divenuto la "normalità di questo Paese", che impedisce a chi ci vive in mezzo, di coglierne le arroganze, le violazioni di legge, protette insabbiate e passate inosservate, le speculazioni, i raggiri, le spaventose discriminazioni, le ingiustizie, le impunità. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giacomo Montana 28.03.06 00:55| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu2)…Queste tutte mostruosità criminali che vengono fatte passare inosservate agli occhi della gente, sino a vedere assegnare preferenze elettorali proprio a coloro che tirano le fila di tutto questo mal-costume, in quanto pur informati dei delitti e delle ingiustizie danno il silenzio-assenso su tutto e pertanto, data la carica politica, si vedono al vertice del consenso e della cordata.

Per certi aspetti umani siamo messi anche peggio del Terzo Mondo, in quanto se il crimine occulto fosse esposto alla luce del sole, credo che nessuno avrebbe il coraggio o peggio, il fegato di sostenere che in tal senso, il nostro è un Paese Civile e Democratico. Anche mandare al governo chi tira le fila del malcostume di un paese (nel senso completo esposto sopra) non penso che si possa fare rientrare in un comportamento Civile e Democratico. Ancora una volta assisteremo a delle elezioni politiche BURLA per i cittadini onesti, mentre per tutti gli altri ci saranno festeggiamenti con “tarallucci e vino”!

Chi pensa che l’inaffidabilità dimostrata da questo governo sia solo occasionale, si sbaglia: GLI AFFARI SONO AFFARI per certe persone. E’ facile per loro prendersi gioco della gente comune, usarla per farsi assegnare il voto e poi ingannarla e dileggiarla per rimanere a cavallo del comando della politica. Oggi c’è “il cavaliere” e domani forse pure, se la gente comune non capisce di essere solo usata e gettata, ignorata e calpestata subito dopo, quando si parlerà di diritti e di uguaglianza per lavoratori e pensionati. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu3)…

Giacomo Montana 28.03.06 00:54| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu3)…Chi avesse dubbi su quanto sopra è detto, è possibile visitare il seguente sito web di legittima difesa di una povera donna ridotta ammalata, disabile e ancora sempre più distrutta sul posto di lavoro con la privazione in modo incivile e illegale dei suoi diritti di legge e di contratto, eccolo: http://www.mobbing-sisu.com si potranno leggere, FATTI, PROVE e PARTICOLARI SCANDALOSI per le Istituzioni, per la Politica e per la Nazione.

Chi continua questo orrore, viene lasciato ai posti di comando e viene permesso loro di esercitare ancora su quella donna derisione e scherno con falso ideologico, omissione di atti di ufficio e mobbing estremo, producendo ancora disperazione su disperazione in quella donna, giunta oggi a 14 anni di inferno. E’ facile da personaggi politici di questo governo, fare continuare a distruggere una vita! Sarebbero questi GLI UOMINI CHE ANDREMO A VOTARE? Scusate ma mi vergogno io per loro di quanto in realtà sono stati capaci di scendere moralmente in basso!!!

L’unico Personaggio Politico che personalmente mi inspira fiducia è Romano Prodi. Da come parla e da ciò che dice di saggio non credo che anche lui sia sceso in basso al livello delle persone informate dei fatti criminali. Mi sembra un Signore Autentico. Spero che se vincesse lui le elezioni, tenga a bada il gruppo e faccia un buon Governo Civile Duraturo e Democratico come merita di diritto il nostro Amato Bel Paese.

FORZA E ONORE in un’ITALIA SISU! Giacomo Montana

Giacomo Montana 28.03.06 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe per me sei un mito ho visto parecchi tuoi spettacoli e ne sono uscito dispiaciuto e deluso da un lato e divertito dall'altro....
Premetto che ho 21 anni quindi posso capirne poco di politica ma mi ritengo abbastanza informato e posso dire di essere un accanito seguitore di quella italiana ,lo Psiconano come lo chiami tu mi sembra che per quel che ha fatto possiamo rienerci soddisfatti, e visto l'impegno doveroso che ci sta mettendo in questa campagna elettorale penso che un elogio gli spetti.
Non so se hai visto come ieri hanno passato la giornata i due candidati premier. Berlusconi ha girato mezza italia per dire quello che ha fatto e quello che farà, metre Prodi si è "Divertito", cito sue testuali parole, alla discoteca RollingStones di Milano al cospetto di tutti i Giovani "Disobbedienti" che settimana scorsa la hanno distrutta.
Tu pensi che sia giusto dare il voto ad una persona simile??che è in una coalizione che è tutto fuorchè una coalizione??Avranno forse un paio di pagine del loro IMMENSO programma in cui sono tutti d'accordo.....
Siamo seri Berlusconi non sarà un santo ma almeno non è Mortadella.....

Balconi Riccardo
21 anni Treviso

Riccardo Balconi 28.03.06 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi stai votando? Prima informati!
http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 28.03.06 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
purtoppo il tuo amico psiconano ci sta mettendo tutti nei pasticci! Io sono un ingegnere biomedico e 'da grande' mi piacerebbe fare ricerca... Ho già lavorato per sei mesi in un laboratorio negli stati uniti e ora mi accingo a tornarci, ma in realtà non vorrei rimanere la a vita. Il problema è che qua il primo passo per fare ricerca è rappresentato dal dottorato di ricerca. Ora in Italia la borsa di studio per un dottorato è di circa 800 euro al mese. Io credo che nell'università ci debbano rimanere le menti migliori... ma come si fa a sopravvivere pagando 1000 euro di affitto al mese? Insomma io non ho parole... Dopo essere stato nei tanto osannati states la mia impressione (posso sbagliare...) è che la loro cultura media è infinitamente inferiore alla nostra... ma il fatto che abbiano i soldi permette loro di attrarre le 'menti' da tutto il mondo... purtoppo in questo caso i soldi contano... Ora avrei una domanda, perchè se il nostro governo filo-americano li ha cercati di copiare in tutto e per tutto (ci manca solo che mettano i finanziamenti per rimuovere i bidet dai bagni!), non li ha copiati nell'unica cosa che fanno indubbiamente meglio di noi, ossia finanziare la ricerca???

Ciao,
Davide

Davide Salviani 28.03.06 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paola Bassi è dello Staff
Buonasera a tutti ^^

in attesa del nuovo post - per gli amici degli animali, i consigli della LAV sui partiti da votare regione per regione (interessanti le trasversalità..)

E maledette siano le pellicce e la caccia ai cuccioli di foca!! (hanno aumentato la "quantità" quest'anno, non si fermeranno finché non si estingueranno pure queste! già mi stavano antipatici gli USA, ora ci aggiungo anche il Canadà!
Ho ripescato l'email dell'ambasciata a cui avevo scritto l'anno scorso:
elisabetta.cugia@dfait-maeci.gc.ca

Paola Bassi 27.03.06 23:00

COME MAI QUESTA SAPEVA L'ARGOMENTO DEL NUOVO POST?
BUFFONI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

luigi scalotti 27.03.06 23:10

Paolo Rivero 27.03.06 23:12
una volta scoperta cerca e cercano di "spiegare" la cosa con una serie di assurdità!

Chiudi discussione
---------------------------------------
Alessa, fidate per alcuni non è difficile, è impossibile.....
francesco folchi 27.03.06 23:30 il leccaculo numero uno! completamente scemi!

Oddio, ma ti rendi conto di quello che hai scritto? Come faceva a sapere quale sarebbe stato il nuovo post? Se non ci arrivi da solo sei messo male. Vediamo un pò: 1. Grillo di solito parla di argomenti di attualità. 2. Parla di argomenti seri e scandalosi. 3. Il massacro dei cuccioli di foca è di attualità ( scandoloso dovrebbe esserlo per tutti...). Da 1,2 e 3 ne viene che la ragazza/signora che ha scritto ha intuito( sperato ) che Grillo ne facesse un post. Non mi sembra così difficile da intuire.
Alessandro Benini 27.03.06 23:24 è più facile fare 13, no? patetici!

ahahah ah!!.. telepatia.. lo giuro! ormai tra Beppe e i suoi vecchi o seminuovi lettori ci si legge un po' nel pensiero
ciao caro
Paola Bassi 27.03.06 23:22 ridicoli!
---------------------------------------
Chiudi discussione

Paola Bassa 28.03.06 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perdonami beppe ma mia suocera vorrebbe chiarezza su un problema spinoso... nel 1987 in una trasfusione di sangue ha contratto l'epatite c ora dopo varii processi siamo ancora al nulla piu' totale chiedo ate magari un indirizzo di qualcuno che si occupi veramente di questo problema...un abbraccio forte ....a proposito ho visto il tuo spettacolo 2005 a roma sono senza parole...ma perche' non ti candidi?

aldo polloni 28.03.06 00:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi intristiscono molto i nomignoli sprezzanti che Beppe Grillo affibbia ai suoi nemici politici: oggi ha chiamato Berlusconi “psiconano” e non credo che abbia aggiunto spessore a quello che ha scritto. Quando andavo alla scuola elementare i nomignoli li affibbiavano i bambini invidiosi e a corto di argomenti ai compagni che avevano più successo di loro. Ma caliamo un velo pietoso. La ricerca pura serve se è di alto livello; se è fatta in pochi istituti estremamente qualificati. La ricerca pura distribuita a pioggia in tutte le università, anche le più piccole, affidata a gruppi sparuti di borsisti autodidatti che faranno i ricercatori a vita è denaro buttato al vento. Senza contare che la voce “ricerca” non comprende solo medicina, fisica e altre scienze. Coi soldi della ricerca assegnati alle università si possono finanziare anche gli studi su “L’influenza della cultura catalana sul dialetto gallurese” e qualsiasi altro studio su qualsiasi materia. Perciò, o riusciamo a mettere in piedi qualche nuovo centro di eccellenza e troviamo un Veronesi, una Levi Montalcini o un Rubbia capace di dirigerlo bene, oppure è meglio che ci occupiamo di ricerca applicata; almeno, portiamo a casa qualche brevetto utile per l’industria italiana.

luigi lenzini 28.03.06 00:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

… Prodi sembra perciò piuttosto adatto a essere il leader degli spiritisti e degli occultisti, magari prendendo in prestito il simpatico guardaroba del suo collega Mago Otelma"…
Nicola Facciolini 27.03.06 22
********************************************

Dunque, Prodi non è un buon cristiano perché ha partecipato ad una seduta spiritica.
E l’esercito di separati e pluridivorziati che ci sono dall’altra parte lo sono?
Oppure lo sono quelli sempre pronti a battersi il petto, che però se gli dici : “ma il papa è contro la guerra in Iraq”, ti rispondono “eh ma la politica è un’altra cosa”? (Giovanardi, a proposito delle prese di posizione di Giovanni Paolo I° contro la guerra).
Sinceramente non mi importa niente di chi è, tra i politici, il cristiano migliore!
Nessuno di loro deve dettare né a me né a te precetti o comandamenti.
Se siamo credenti, per questo c’è la chiesa e c’è un Papa.
In ogni caso, il nostro è uno stato laico, ed i politici devono pensare alle leggi, alle regole del vivere civile, e poi, magari, a rispettarle, loro per primi.
Invece dopo aver fatto scempio della politica, ora cercano di adattare a sé stessi perfino la religione.
Pretendono di presentarci il Padreterno come uno “sponsor” di questo o quel partito.
Spettacolo indecoroso oltre che ridicolo.
Come dice un vecchio proverbio: giocassero coi fanti, ma lasciassero stare i santi…

Tra un paio di settimane non dovremo votare un catechismo, ma un programma politico!

Ciao a tutti

Anna De Angelis 27.03.06 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per pietro la scala

dici di non saper cosa fare se ridere o piangere?
allora inizia a piangere visto che alla tua età ancora non hai imparato a scrivere in italiano corretto! Sai la "a" senza "h" non è un verbo!!!
Dopo la forma passiamo ai contenuti: visto che sei poco aggiornato, ti invito a leggere più spesso le news in quanto alla proposta di confronto tra D'Alema e Berlusconi il primo ha dato subito la sua disponibilità, mentre Berlusconi ha detto che il confronto l'avrebbe sostenuto ma in altre occasioni!!!!
Quindi come vedi D'Alema non si è ecclissato! sei solo tu un disinformato!
Segue il testo del comunicato ufficiale:
Roma, 27 mar. (Apcom) - Silvio Berlusconi sarà domani sera a Ballarò, su Rai tre. Lo comunica il portavoce del Premier, Paolo Bonaiuti. Ospiti della puntata, Fausto Bertinotti, Emma Bonino e Gianfranco Rotondi. Quanto al confronto con Massimo D'Alema, il Premier, afferma Bonaiuti, si dice disponibile ad incontrarlo "in un'altra occasione".
E, infine, piantala con questo messaggio che incolli di continuo sul blog, intasi inutilmente!

nadia panariello 27.03.06 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Cari tutti,
ero già a conoscenza dell'articolo,e avendo lavorato per un anno nel CNR non posso che confermare i dati ahimé riportati, insieme alla testimonianza dello scoramento di molti validi ricercatori (perché ne abbiamo di validi, e parecchio). Vero,non siamo più neanche alla frutta. E questo diffuso oscurantismo di stampo medievale non lascia presagire nulla di buono, né l'ignoranza e l'inettitudine della nostra classe politica, capace di trasformare il parlamento italiano in un teatro d'avanspettacolo (neanche dei migliori) non lascia ben sperare...

Valerio De Angelis 27.03.06 23:43| 
 |
Rispondi al commento

è palese che chi sta governando il nostro paese non capisca l'importanza che riveste la ricerca scientifica, ma d'altro canto....CIASCUNO VEDE CIò CHE SA! e poi... il miglior mezzo di controllo delle masse è quello di ostacolare lo sviluppo del pensiero critico, cosa che i Media sanno fare con grande acume. A cosa serve la ricerca? a cercare un posto dove girare un nuovo realty? bhè se è così, allora il popolo degli italiani che hanno votato chi ora è al potere non ne potrà fare a meno!!! altrimenti la si può comparare ad un ramo secco da recidere, così come sta accadendo.

nadia panariello 27.03.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento

PRODI NON VA A MEDIASET..HA DETTO CHE LE RETI MEDIASET NON SERVONO..
E VERO A RAGIONE..CHE BELLO CHE SAREBBE SE IN ITALIA CI FOSSE SOLO LA RAI...OGNI GIORNO A GUARDARE I TELEGIORNALI DI RAITRE..A VEDERE COME L'ANNUNZIATA USA I NOSTRI SOLDI PER FAVORIRE IL SUO PARTITO PREFERITO..
CHE BELLO SAREBBE VEDERE INTERVISTATO OGNI GIORNO DA SANTORO UN RAPPRESENTANTETE DEI DS...OPPURE VEDERE OGNI GIORNO UN FILM DEL GIROTONDINO,CHE NESSSUNO A MAI VISTO POI...CHISSA PERCHE' NON VUOLE ANDARE A MEDIASET ..FORSE A PAURA CHE A 14 GIORNI DAL VOTO,CI RENDIAMO TUTTI CONTO CHE PRODI E COMPLETAMENTE UN INCONPETENTE....MESSO LA DA D'ALEMA E FASSINO COME FACCIATA...UNA FACCIATA CHE SI REGGE SULLA PRESIDENZA EUROPEA DI PRODI..UNA PRESIDENZA DOVE GRAZIE A LUI CI SIAMO BECCATI L'INCHIAPETTATA DAI CINESI CHE HANNO COPIATO IL SUO MARCHIO CE, METTENDO L'ITALIA IN GINOCCHIO ,OPPURE UNA PRESIDENZA DOVE HA FATTO ENTRARE IN EUROPA PAESI TIPO SLOVENIA CHE SONO ENTRATI SOLO PER AVER SOLDI,GENTE A CUI NON FREGA NIENTEDELL'EUROPA E DEGLI EUROPEI..

OPPURE AVRA' PAURA CHE MENTANA GLI CHIEDA COME FARA' A GOVERNARE CON UNA MAGGIORANZA DOVE I VERDI E RIFONDAZIONE HANNO IL 15 PER CENTO,E OGNI DECISIONE PASSERA PER LE MANI DI CARUSO E BERTINOTTI...

MA POI MI CHIEDO..NON SO SE AVETE NOTATO CHE D'ALEMA NON SI FA' VEDERE....LO SAPETE PERCHE' ..PERCHE' STA SULLE PALLE A TUTTI E LO SA'..MA SE VINCE PRODI..SUBITO C'E' LO RITROVIAMO MINISTRO...
DOVRESTE VEDERE CHE ARTICOLI CHE SFODERA IL PICCOLO DI TRIESTE STI GIORNI..LECCATE DI CULO A PRODI INCREDIBILI...IERI C'ERA UNA FOTO DELLA BINDI CHE SORRIDEVA CON UNA SCIARPETTA AL COLLO ALLA MODA,E SOTTO LA FOTO IL TITOLO: LA BINDI LA DONNA DEL WELFARE...

MAMMA MIA NON SO SE RIDERE O PIANGERE...
COMUNISTI MI DISPIACE PER VOI E TUTTI QUEI FENOMENI COME VOI..MA NON VINCETE..NON SIETE CREDIBILI..

L'APPARATO DIRIGENTE DELL'UNIONE A 14 GIORNI DALLE ELEZIONI NON SI FA VEDERE!!!!
HANNO PAURA CHE CI RENDIAMO CONTO DELLA GIGANTESCA PRESA PEL CULO.,CHE E' L'UNIONE!!!

pietro lascala 27.03.06 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Anna De Angelis

Grazie mille, dovrei aver quasi finito del tutto le cure, ma ho potuto vivere abbastanza serenam questo periodo particolare della mia vita grazie anke alla sicurezza di guarigione k m han dato i medici..(fortunatam x me, la mia malattia è conosciuta da tempo, ormai!)!
Quindi ritengo + k importante il contributo di ognuno di noi alla ricerca, xkè la malattia nn fa distinzione tra ricchi/poveri, destra/sinistra, ecc..
I razzisti e i classisti dovrebbero (anke se nn glielo auguro minimamente, ovvio!) farsi esperienza in ospedale x vedere k nn c'è distinzione tra razze, colori della pelle, classi sociali!!!
Possono suonare come parole scontate, ma te ne rendi veram conto quando vivi determinate esperienze...
BUONA RIFLESSIONE A TUTTI!
ps: Grazie ancora, Anna!

Giorgia Di Tommaso 27.03.06 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho notato una cosa: la famosa operazione “verità” del Berlusca è stata un flop. Perfino i suoi alleati gli hanno gridato di ammettere di avere fatto qualche errore, di ammettere che le cose non vanno così bene, eccetera. I poveri berluscones, da lui sguinzagliati in ogni posto possibile immaginabile (News Groups, blog, et similia) si sono trovati un po' spiazzati.

Niente paura. Le risorse del nano malefico sono infinite. Ora parlaimo di tasse. La “sinistra” aumenterà le tasse. I poveri cittadini, gia' impoveriti, dovranno pagare più tasse. Si tasseranno i BOT, i CCT, si pagheranno più tasse sulle case, sui risparmi, insomma su tutto.

Questo è il contenuto della nuova campagna, e di questo i berluscones che pullulano ovunque, anche in questo blog, non si stancano di allarmare i poveri cittadini, in balia di una sinistra arraffona.

Mi piacerebbe sapere: che cosa ci guadagnano i berluscones per queste loro scorribande? Hanno ricevuto la promessa che la figlia farà la velina? oppure saranno invitati nel bordello di Maria De Filippi? O avranno un posto come stalliere ad Arcore? O verranno messi in fila per entrare nel Mausoleo, come Fede?

A casa il nano malefico!
Viva Zapatero!

Rudy

Rodolfo Canaletti 27.03.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Perchè viene ostacolata la produzione di free energy, in particolare il Motore di Schietti?

Motivi militari a parte per possibili usi bellici dell'energia, e civili per usi impropri della corrente elettrica in eccesso, prima dell'inizio della crisi petrolifera finale, quella dovuta all'esaurimento dei pozzi e ad una sempre maggiore richiesta di energia da parte dei paesi emergenti, erano le multinazionali dell'energia ad opporsi.

Ultimamente invece si tratta di una vera e propria guerra tra "poveri" inventori e piccole aziende che cercano di accaparrarsi il mercato della microgenerazione di energia.

Ci sono tanti prodotti in grado di sfruttare le forze della natura. Se non inquinano e riescono a produrre lavoro utile dal nostro punto di vista vanno tutti bene.

Come abbiamo spesso già detto a noi interessa di poter dare energia gratuitamente ai precari delle grande metropoli che vivono ammassati in condomini o favelas e che con l'aumento del prezzo dell'energia potrebbero non riuscire più a pagare le bollette e quindi sprofonderebbero nella povertà assoluta.

Schietti suggerisce di andare a vivere in campagna, in montagna o al mare, dove è più facile trovare un lavoro e reperire alimenti ed energia, però se non fosse possibile per tutti allora il Motore di Schietti ( od un prodotto analogo) diventerà essenziale.



Levatevi dal c...o , abbiamo da fare!
Michele P 27.03.06 22:46 |

tu sei uno di quelli che rendono brutto il blog!!!

giacomo zanitti Commentatore in marcia al V2day 27.03.06 23:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Stefano Firbo.

Ciao, non sei rompiscatole sei un sano provocatore di ragionamenti, per questo mi stai simpatico e sto qui a ragionare.
Ti premetto che non sono un tuttologo e non mi piace fare tale figura.
Pertanto, ritengo che i conti di come uscire dal quasi disastro li debbano fare coloro che sono preposti per farlo.
E qui, come hai osservato anche tu, iniziano le solite dolenti note.
De sti quattro scalzacani (meno quelli del centrosinistra che per ora servono assolutamente a mandare Berlusconi a casa per poter lasciare alla dx una ricostruzione più sana...) nessuno dice quello che è (ma chi li voterebbe se dicessero la verità?) e noi stiamo qui (come hai notato tu...giustamente) a parlare del vuoto immersi nel nulla.
Lo so! ma prima ti ho scritto il perchè (siamo sotto elezioni..e non ci sono elezioni senza partigiani...).
Pasquale Rezza si sta sgolando per dire che non vede l'ora che finisca sta campagna elettorale per poter riparlare in armonia dei post proposti da Grillo........Hai capito ora?
In generale si nè daccordissimo con molto di quel che scrivi, solo che adesso si è tutti infervorati sulle elezioni.
Dopo il 9 aprile vedrai anche perchè per me questo periodo è di attesa per la fine di queste benedette elezioni.
Anche io non le sopporto più!! Ma mi sono ripromesso di impegnarmi....prima volta nella vita!!!

Ora su quello che dici tu ci sono molti punti sui quali concordo...per esempio l'impiego pubblico...per esempio la Svizzera funziona con 9 dicasteri.....perchè loro con cosi pochi noi con cosi tanti?...lo so, lo so.
So anche dell'esubero dell'impiego pubblico...lo so...lo so. L'evasione fiscale...
Appunto amico mio tutti dovrebbero capire che è il momento dei sacrifici. Ma nessuno lo dice...forse solo io e te....Ma qualcuno bisogna che lo scrive da qualche parte...non trovi?

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 27.03.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera a tutti ^^

in attesa del nuovo post - per gli amici degli animali, i consigli della LAV sui partiti da votare regione per regione (interessanti le trasversalità..)

E maledette siano le pellicce e la caccia ai cuccioli di foca!! (hanno aumentato la "quantità" quest'anno, non si fermeranno finché non si estingueranno pure queste! già mi stavano antipatici gli USA, ora ci aggiungo anche il Canadà!
Ho ripescato l'email dell'ambasciata a cui avevo scritto l'anno scorso:
elisabetta.cugia@dfait-maeci.gc.ca

Paola Bassi 27.03.06 23:00

COME MAI QUESTA SAPEVA L'ARGOMENTO DEL NUOVO POST?
BUFFONI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

luigi scalotti 27.03.06 23:10

Paolo Rivero 27.03.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La ricerca deve essere in contatto con l'industria.
All'estero le industrie finanziano profumatamente progetti e quindi le persone che ne fanno parte. Quindi, un ricercatore bravo può guadagnare parecchio. Infine, parliamoci chiaro, la preparazione culturale all'estero paga, chi ha studiato per anni, è giustamente remunerato.
In pratica al'estero guadagni perché vali, qui in Italia, invece, vali perché guadagni.
Lasciate perdere l'università, imparate a fare l'idraulico se volete vivere bene qui. Procuratevi una licenza di tassista. Oppure, fate i dentisti, abbinando università e profitto, fin quando non si scoprirà (forse già lo hanno fatto) l'enzima che distrugge la carie !

Giu Pas 27.03.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento

E' troppo divertente.....
Puddu, magari sono un trollaccio mafiusu e fitusu
uhuhuhuhuhuhuhu
huhuhuhuhuhu

Stefano Firbo 27.03.06 23:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" La Ilaria Rizzo leghista oggi si è macchiata di una cosa grave. Ha postato ripetendolo più volte (MOLTE) un post con indirizzo tel. ed e-mil di un centro sociale.
A onor del vero questo lo spedì come post un ragazzo.
Lei lo ha replicato tantissime volte rendendolo più che leggibile. Io non so se è tutta una montatura, però il gesto è stato da squadrista."

francesco folchi@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Scusa ma cosa c'è di squadrista in questo??

Allora: un cazzaro invia un indirizzo + mail + telefono, qualche altro cazzaro lo copia e lo invia più volte e diventa squadrista??

Probabilmente non hai nemmeno la più pallida idea di cosa fossero le squadre.

Non sei stato sfiorato dal dubbio che tali dati visto che sono stati inviati con tanta non-chalance da una terza persona non siano di livello top secret??

Ah già ma tu sei della " tribù "! Scusa!

Andrè Linoge 27.03.06 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spvechi vuol dive anche DIMEZZAVE LE PVEBENDE, LE BUSTE ED I FUOVI-BUSTA ai nostvi dipendenti!! Evitave che ci siano pevsonaggi autovevoli, o non, della nostva vepubblica che abbiano due,tve quattvo supevpensioni, alla facciaccia nostva. Non mi visulta pevò che ci sia qualche candidato che abbia insevito questo nel suo pvogvamma, se c'è ditemelo che lo voto subito...

Stefano Fivbo 27.03.06 22:42 | Vispondi al commento |


giampiero puddu 27.03.06 22:47 | Rispondi al commento |
***

Ciao cavo, mi hai viconosciuto,sono il tuo amico bevtinotti
ihihihihihihihihihihihihihihihihihihihiihihihih

ti rompe le scatole quello che ti dico e?
ehehehehehehehehehe
eheheheheheheheheheh

sono un vompi-balun

EVVIVA GLI SPVECHI CARO PUDDU

uhhuhuhuhuhuhuhuhuhuhuhu
huhuhuh
uhuhuhuhuhuhuhuhu
EVVIVA GLI SPVECHI,VERO?

se se la prende tanto vuol dire che poi non siamo così contrari agli SPRECHI, anzi li sosteniamo,vero??
bene,bene...
oppure la berlusconite ci ha fatto perdere il lume della ragione
(si perchè sognarlo di notte,anche come incubo,fà mooolto male)
ehehehehehe
ehehehehehehe

Stefano Fvbo 27.03.06 23:08| 
 |
Rispondi al commento

HO inserito un sondaggio sul blog in cui chiedo se credete ancora al valore dello studio per inserirsi nel mondo del lavoro, mi farebbe molto piacere conoscere la vostra opinione, vi ringrazio: www.bloggers.it/movimentolaureati/

Paolo Ares Morelli 27.03.06 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo spero propio che ste elezzioni le vinca l'altro nanoprete,perchè ormai non se ne può più.Sembra che a rovinare questa italia sia stato il Cavaliere e la sua ciurma,voglio vedere se quando governeranno i professionisti della politica avrai lo stesso tempo per scrivere su questo blog,con la stessa passione.

michele guandalini 27.03.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti ^^

in attesa del nuovo post - per gli amici degli animali, i consigli della LAV sui partiti da votare regione per regione (interessanti le trasversalità..)

E maledette siano le pellicce e la caccia ai cuccioli di foca!! (hanno aumentato la "quantità" quest'anno, non si fermeranno finché non si estingueranno pure queste! già mi stavano antipatici gli USA, ora ci aggiungo anche il Canadà!
Ho ripescato l'email dell'ambasciata a cui avevo scritto l'anno scorso:
elisabetta.cugia@dfait-maeci.gc.ca


a proposito di http://www.progettomeg.it. ci sono tantissime fonti di energia alternativa. Basta volerlo.o se no inc...rsi! Altrimenti sapete come va a finire.

Massimo Paliaga 27.03.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento

@Pietro Lascala

Caro Pietro Lascala

A qualsiasi ora del giorno stai davanti al PC e spedisci commenti illeggibile con lettere maiuscole! Ma non ti vergogni?
Hai almeno una vita privata, un hobby, un amore per qualcuno o per qualcosa? Oppure il tuo unico amore è per quel povero Napoleoncino delirante?
Cosa farai quando lui sarà seppolto sotto una montagna di schede elettorali di coloro che sono amaramenti delusi dalle sue malefatte? Dimmi tu, cosa farai in quel caso lì? Per caso sparirai insieme a lui per vivere insieme felici e contenti in un mondo migliore di quello che il tuo padroncino ci ha lasciato?

Carmelo Di Stefano 27.03.06 22:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ agli amici urlatori:

Per corrugare la fronte si mettono in movimento ben sessantacinque muscoli. per sorridere soltanto diciannove. allora, almeno per economia, sorridi !

Anonimo

Anche questo è risparmio energetico !!!


MALAN: PRODI LEADER DEI CATTOLICI? NO, DEGLI SPIRITISTI

"Franco Monaco ha detto che 'un buon cristiano può e deve (deve!) riconoscersi nella proposta politica e nella leadership di Prodi'. Un'affermazione già di per sé stravagante, e offensiva per i cristiani, che diventa paradossale quando subito dopo Monaco rivendica un 'sano senso della laicità della politica'. Evidentemente il vicepresidente prodiano dei deputati della Margherita non teme né il ridicolo né la contraddizione".

Lo ha affermato Lucio Malan, vice presidente del Gruppo Forza Italia al Senato. "Ma si arriva al tragicomico - ha sottolineato Malan - quando si ricorda che colui che i cristiani devono, secondo Monaco, riconoscere come leader ha coordinato la più celebre seduta spiritica della storia italiana, nella quale emerse che qualcuno dei presenti sapeva dove le Brigate Rosse tenevano prigioniero Aldo Moro. Prodi sembra perciò piuttosto adatto a essere il leader degli spiritisti e degli occultisti, magari prendendo in prestito il simpatico guardaroba del suo collega Mago Otelma".

www.forza-italia.it


P.s: Invito gli amici Azzurri e Azzurre a firmarsi nome e cognome perchè siamo in una democrazia liberale!

Nicola Facciolini 27.03.06 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ francesco
Sono un pò rompiballe, lo riconosco.. lasciamo stare destra/sinistra che a me non frega niente.Andiamo sui contenuti.Io credo che i sacrifici vanno fatti da tutti.Io mi sono rotto di vedere altri che 'sti sacrifici non li fanno e se ne fregano allegramente. Sono convinto che in Italia si sono BUTTATI I MILIARDI DALLA FINESTRA. Esempio: perchè dobbiamo finanziare la FIAT e le altre industrie automobilistiche con gli (pseudo)incentivi che non sono altro che AIUTI DI STATO PAGATI DAL CONTRIBUENTE ALLA FAMIGLIA AGNELLI. E perchè accettare l'idiozia del contributo per il DIGITALE TERRESTRE che non serve a nulla ma solo al fratello di b. ? Io NON sono disposto a sacrificare nulla se questi sconci continuano. accà nisciun'èfess Io non firmo assegni in bianco a nessuno.Eliminino prima gli sprechi, poi vediamo.I sacrifici che faccio oggi sono sufficienti.Non si può tirar fuori da tasche vuote quello che non c'è. Quindi,non voglio sentire parlare di sacrifici.E' una cosa che mi fà terrrrribbbbbilmmmente incazzzzzzzzzz........rree!!!!Voglio veder chi non li ha mai fatto che li cominci a fare. Io continuerò a cercare di essere un bravo cittadino.Ma non chiedetemi di mettermi la corda al collo ed andare ad impiccarmi.Ci vadano loro..

Stefano Firbo 27.03.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Presto l'Italia chiederà soldi al Fondo Monetario Internazionale e allora saranno cazzi amari per tutti.

Ma Grillo non doveva essere candidato al WTO?

Un'altra delle sue minchiate?!?

Beppe vai in pensione vai!

Ormai vaneggi per il 98% del tempo, il 2% dici cazzate pagato da Il Grazzo Bamchiere.

Giorgio Lapet 27.03.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Ancora regge
Servono solo 5 secondi ed è divertente:
1-andate sul sito http://www.google.it
2-digitate "buffone"
3-clicca "cerca con google"
4-non ridete troppo!
5-tutto funzionerà finchè qualcuno in google non se ne accorgerà ..

Roberto Zoccali 27.03.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

mi sono sempre chiesta ,perchè è possibile donare 8 per mille alla chiesa . e io che sono laica non posso destinarlo alla ricerca? capisco che ci sarebbe forse qualche cardinale meno , ma avremmo guarito qualche ammalato di più. grazie.

maria colombo 27.03.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento

NOTIZIA IMPORTANTE, CHE TU SIA DI DESTRA O DI SINISTRA:
se vuoi devolvere il 5 x 1000 dell'IRPEF all'AIL ricordati, nella tua dichiarazione dei redditi, di firmare nel riquadro "sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni e fondazioni" e inserisci nell'apposito spazio il CODICE FISCALE AIL: 80102390582
Sono + k consapevole k sia poco, ma ...meglio di nulla!!!
Per chi avesse il coraggio di avere qualcosa da ridire sul mio messaggio, sappia k NON MI PAGANO per scrivere queste cose: MI STANNO CURANDO!
Grazie a tutti x l'attenzione, buona serata!
Gio

Giorgia Di Tommaso 27.03.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pasquale devoluti@@@@@

Di questo schifo ci fai parte anche tu visto che l'hai guardato, l'hai letto, e ci hai pure scritto. Però devo darti ragione, questo blog fa schifo da quando ci sono i berluscones che vengono a rompere le palle, noi stavamo benissimo senza il fecciume di forzaitalia, ci tocca soffrire ancora un pò, poi vedrai torneranno nelle fogne dalle quali sono usciti, e tutto ritornerà normale ed accogliente.
Tu magari prova a ripassare dopo il 9 aprile

pasquale rezza 27.03.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Io preferisco Andreotti a Grillo, almeno era intelligente e spesso spiritoso. Grillo è un pianto continuo, è semianalfabeta e non fa più ridere da quando è caduto dal seggiolone (con i risultati che si vedono ancora oggi). L'Italia in fondo l'hanno rovinata i tipi come lui (come Grillo) perché hanno sempre parlato di aria fritta senza avere le palle di fare alcunché. Le banche pagano il suo silenzio e lui si compra il CAYENNE BITURBO. Ventre molle non fa rivoluzioni.

Mina Retta 27.03.06 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Sandro Malta 27.03.06 21:16

••• (A proposito del sedicente ingegnere regis che ha spodestato il fisico Carlo Rubbia)

Resta da vedere se, dato che non può legalmente fregiarsi del titolo, lo considerino tale almeno a Friburgo, dove la Scuola d'ingegneria risulta esser stata fondata quando il nostro era già in là con gli anni: nel 1978.

http://www.francosar.it/utopia/3/politicait6.htm
___________________________________________________________
il sedicente ingegner Regis lungi dal sentirsi in dovere di dimettersi, continua imperterrito ad occupare
la carica di numero due dell’Enea.

claudio regis
INGEGNERE LEI? MA CI FACCIA IL PIACERE
Antonio de Curtis

Loredana Solerte 27.03.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

E' uscito il nuovo post di Grillo:
"Il signoraggio non esiste, leccatemi il culo ora!"

Laura Franca 27.03.06 22:44| 
 |
Rispondi al commento

CON PARTITI PULITI HAI SPOSTATO IL MIO VOTO PIU DI QUALUNQUE COMIZIO... GRAZIE VOTERO I PICCOLI COSI CHE I GRANDI PENSINO A LAVARSI LE MANI PRIMA DI INIZIARE A MANGIARE

massimo risaliti Commentatore in marcia al V2day 27.03.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento

buonasera,
questo blog è una schifezza
fa veramente schifo e non lo dico perché sono di F.I. o perché mi pagano o perché Grillo è pericoloso "e da fastidio", no, lo dico perché fa proprio schifo, a guardarlo, a leggerlo e a scriverci. addio

Pasquale Devoluti
---------------------
In effetti, prima che tu uscissi sbattendo la porta, questo blog era una vera schifezza, ma ora...ora...ora....cacchio, ora è davvero carino!!!!

Annamaria Farina 27.03.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Firbo 27.03.06 22:28 |

E che dico io?
Tu sei disposto a fare i sacrifici. Bravo

Ma era postato per te?

Non mi sembra. Ce l'ho con altri.
Come puoi ben vedere la berlusconite ha picchiato duro.
Faccio dei post ad personam.

Non ricordo di aver postato nulla per te se non il battezzo di poco fa (l'hai letto?) e forse ieri.

Ma tu che ti intrometti a fare?
Non voglio esaurire te, ma i destri.
Sei destro tu?

Guarda che se insisti ti metto soprannome prezzemolino nèh!!

A parte gli scherzi. Cosa c'è che non va?
Nessuno chiede alla destra se è disposta a fare dei sacrifici.
Quello che hai postato te è un grande sacrificio da fare tutti insieme.
L'Italia è Italia da Pantelleria alla Val d'Aosta...non ti sembra?
Io ho la sensazione che molti siamo convinti di dover fare sti sacrifici per ripartire col piede giusto...molti altri non lo hanno ancora capito.
Non ho mai detto che si debbano aumentare le tasse, ci sono mille cose da fare e tutte insieme per giunta.
Anche armonizzandole bene sempre di grandi sacrifici si tratta.
Non ti sembra?
Se sei daccordo, che te la prendi a fare?
Se non sei daccordo che te la prendi a fare?
Ti sto antipatico? Che ci vuoi fare?
Esisto...come esisti tu...tu non mi stai antipatico.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 27.03.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento

ahi, mò adesso ariecco mr. Puddu che mi fà la morale sui dipendenti pubblci.Prima che me la faccia metto le mani avanti, ovvero dico che la diminuzione dei dipendenti pubblici dovrebbe avvenire progressivamente ed in maniera "progressiva", senza licenziare nessuno.La sburocratizzazione significherebbe avere meno carte inutili da far girare per gli uffici,quindi meno lavoro per i diminuiti dipendenti pubblici. Le risorse risparmiate potranno essere in parte utilizzate per riammodernare la triste situazione degli enti pubblici (vedere precedente post sull'inchiesta sulla giustizia trasmessa sabato su raitre).Insomma bisogna andare verso questo, altrimenti che senso ha avere una pletora di dipendenti pubblici che lavorano male, perchè sono malpagati, perchè sono demotivati,perchè non hanno mezzi sufficienti per lavorare bene,perchè non vengono riconosciute le capacità quando ci queste ci stanno.Insomma io la vedo così.Rimodernare gli enti pubblici e ridurre gli sprechi vuol dire anche DIMEZZARE LE PREBENDE, LE BUSTE ED I FUORI-BUSTA ai nostri dipendenti!! Evitare che ci siano personaggi autorevoli, o non, della nostra repubblica che abbiano due,tre quattro superpensioni, alla facciaccia nostra. Non mi risulta però che ci sia qualche candidato che abbia inserito questo nel suo programma, se c'è ditemelo che lo voto subito...

Stefano Firbo 27.03.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

******************* CIAO A TUTTI ************

QUESTO E' IL MIO PRIMO POST, E QUALCUNO DIRA' SPERIAMO L'ULTIMO, E QUINDI SONO UN PO' IMBRANATO VISTO CHE NON RIESCO A INOLTRARLO.
SPERO CHE NON DIVENDI DOPPIO O TRIPLO.

MA VENIAMO A PRODI.

MA VI RENDETE CONTO CHE PRODI NON HA COMBINATO NULLA NELLA SUA VITA SE NON FARE FALLIRE AZIENDE, PORTARCI ALLA ROVINA CON L'EURO, CHE SECONDO LUI E' STATO SCAMBIATO CORRETTAMENTE PERCHE' A 1500 LIRE AVREBBE MESSO IN GINOCCHIO LE ESPORTAZIONI DELLE NOSTRE AZIENDE. MA CHE COSA ESPORTIAMO ALL'ESTERO SE NON IL NOSTRO MADE IN ITALY.
MA SE UNO VUOLE UNA BORSETTA, O UN VESTITO, O UN RUBINETTO ECC. ECC. CHE GLI IMPORTA DI PAGARLO 100 O 120. LO COMPRA E BASTA. MA QUANTE COSE IMPORTIAMO NOI, QUANTE PICCOLE COSE, GRANO, CEREALI, CAFFE', METALLI, COMBUSTIBILI, GAS - E SECONDO LUI E' STATO UN AFFARE CAMBIARE A QUASI 2000 LIRE ? UN GENIO ....
E POI COS'E' CHE VUOL FARE: TASSARE LE RENDITE FINANZIARIE COSI' METTE IN CRISI I RENDIMENTI DELLE POLIZZE PENSIONE, DEI BOT, CCT, FONDI COMUNI, PER0' ... UDITE UDITE ... RISPARMIAMO SUI CONTI CORRENTI.
BE' UN BEL RISPARMIO MA PER CHI CI LASCIA I SOLDI, CHE NON CREDO SIA DI CERTO LA GENTE COMUNE.
E POI CHE ALTRO VUOL FARE: AUMENTARE LE RENDITE CATASTALI AI VALORI EFFETTIVI DEGLI IMMOBILI CIOE', VALE A DIRE, A CIRCA IL DOPPIO
O IL TRIPLO DEI VALORI ATTUALI, CHE COMPORTA QUINDI, UN CONSIDEREVOLE INNALZAMENTO DELL'ICI. CHE IN ITALIA LA PAGHIAMO QUASI TUTTI.
BELLE QUESTE DUE TROVATE ... AH SE NON CI CREDETE ... ANDATE A LEGGERVI IL PROGRAMMA DI PRODI DA PAG 200 IN VANTI.
IN PIU VOGLIONO FINALMENTE COMBATTERE L'EVASIONE FISCALE ASSUMENDO NUOVI ISPETTORI, BASTA ASSUNZIONI CHE POI COSTANO PIU DEGLI EVASORI SCOPERTI.


MEDITATE GENTE MEDITATE

fabio Rizzo 27.03.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo,
facci sapere cosa diceva la stessa rivista che citi, come se fosse il libro dell'apocalisse, nel periodo, diciamo di chiusura del precedente governo primi mesi del 2001
Cosi tutti noi potremo eventualmente consolarci con l'idea che i giusti stanno da una parte, dalla parte tua of course, e i malvagi dall'altra sul precipizio della Geenna, sempre secondo l'apocalisse.
Quanto ai giusti, tuttavia devo ricordarti, che sempre secondo l'Apocalisse (di san Giovanni) erano 144 mila : ti risulta che con prodi ne siano rimasti così pochi ?
Faccelo sapere, così cominciamo a festeggiare
Stammi bene.
Ti ricordo che sono almeno 20 giorni che ti chiedo di farci sapere da dove ti risulta che il ministro Stanca era un magazziniere dell'IBM.
Attendiamo fiducisi, oppure hai perso definitivamente l'ironia ?
Coraggio, che anche per te la vita è un passaggio
Antonino

Antonino Trunfio 27.03.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

E.... E BISOGNO CHE I SOLDI SPESI IN MENO FOSSERO RISPARMIATI!
NO CARI MIEI SONO BUTTATI
PERCHE IL TAGLIO DELLE SPESE IN ITALIA NON SIGNIFICA MENO SPRECHI, SIGNIFICA MENO SOLDI PER CHI NON E' AMICO SUO, COSI LA RICERCA, COSI LE PROVINCE ECCETERA. CMQ IL GIORNO E VICINO LASCIAMOLO RIPOSARE PER ALMENO 5 ANNI POICHE TESO E NERVOSO COME LO VEDO NON DUREREBBE ALTRI 5....
LO DICO PER IL SUO BENE E UN PO ANCHE PER IL NOSTRO. 'NANOTTE A TUTTI

massimo risaliti Commentatore in marcia al V2day 27.03.06 22:39| 
 |
Rispondi al commento

X franco curci
Va bene, se con Prodi starò peggio di come sono stata con Berlusconi, ti prometto che ci andrò insieme a te a prenderlo a calci. Ci risentiamo tra due a tre anni, d'acooooooordoooooo???

iliana pace 27.03.06 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Prodi vi spaccherà il culo con le Nuove Tasse.

E lo farà con l'aria di chi DEVE farlo, a malincuore sob sob con la moglie che gli gestisce la campagna elettorale pagate dalla Goldman Sachs.

Grillo sei un abominio per tutta la Nazione.

Assassino e complice di assassini!

Franco Franca 27.03.06 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buonasera,
questo blog è una schifezza
fa veramente schifo e non lo dico perché sono di F.I. o perché mi pagano o perché Grillo è pericoloso "e da fastidio", no, lo dico perché fa proprio schifo, a guardarlo, a leggerlo e a scriverci. addio

Pasquale Devoluti 27.03.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

***
LI FARESTI I GIUSTI SACRIFICI PER RADDRIZZARE QUESTA PORA ITALIA COSI' MALMESSA DAL TUO PADRONE?

francesco folchi 27.03.06 21:55
***
a Francè, mi sembri un disco rotto... sempre le stesse cose.. L'hai postato 102 volte, io sono ripetitivo ma tu sei...ossessivo.. Ripeto allora la mia risposta:
Io,come tantissimi italiani,i giusti sacrifici li abbiamo SEMPRE FATTI,pagando tutte le tasse che c'erano da pagare (non pago solo la tassa della tv ma solo perchè l'ho rottamata da un pò di tempo con grande soddisfazione, non vedo b., non vedo p., ho più tempo per leggere,una vera goduria, lo consiglio a molti..... A fronte dei sacrifici dei moltissimi italiani che pagano come fessi tutte le tasse ce ne sono altri furbini furbetti che le tasse NON le pagano.Non le hanno mai pagate e non le vogliono pagare. Se adesso il nuovo governo vuole avere nuove entrate,invece di pensare ad introdurre nuove tasse, cerchi di reperire altre risorse da dove vengono evase le tasse.Può sembrare strano ma l'ultimo governo ha iniziato a fare qualcosina in questo senso, per esempio rendendo partecipi i comuni alla lotta all'evasione in cambio di una congrua percentuale del ricavato da versarsi sulle casse comunali.Bisogna continuare su questa strada.Le persone normali e le aziende medio piccole,quelle meno tutelate oggi,NON SONO IN GRADO DI REGGERE NUOVE TASSE. Aumentare le tasse significa favorire l'evasione ed aumentare l'economia IN NERO. Chiunque pensa di risolvere i problemi italiani aumentando le tasse NON HA CAPITO COSA STA' ACCADENDO OGGI IN ITALIA.Non è vero,come dice qualcuno,che oggi l'economia và a gonfie vele.L'economia Italiana è in difficoltà, molte aziende stanno per chiudere,aumentare le tasse significa farle chiudere definitivamente.Quindi bisognerebbe agire pesantemente sugli SPRECHI,diminuendo i dipendenti pubblici e migliorando la qualità dei servizi degli enti pubblici medesimi,razionalizzando l'organizzazione del lavoro e sburocratizzando la macchina statale.

Stefano Firbo 27.03.06 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Fabio Pistella ha già distrutto l'ENEA prima del CNR. Naturalmente, per le sue ottime qualità manageriali dimostrate alla guida dell'ENEA, lo hanno promosso a guida del CNR. E dopo il CNR a chi toccherà?

Giuseppe Lipari 27.03.06 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Toto contorno

Visto l'andamento sociale e dell'economia del paese, visto che i conti in debito stanno premendo per riavere il maltolto. Visto che noi s'ha da pagà sto debitone enorme.
Ciccio tot contorno misto frutta, oresuppongo fassista e idolatrante della Patria:

SEI DISPOSTO A FARE I GIUSTI SACRIFIZI PER RIMETTERE IN ORDINE LA NOSTRA PATRIA? (QUALUNQUE ESSI SIANO?) (non conta più niente se più tasse o niente pensione, lavorare fino a 80 anni o per 70 anni contributivi.
Imbelle misto frutta con contorno di toto
allora sei disposto o no onor di Patria!!

Please risposta senza se e senza ma.

Toto sei disposto a fare i giusti sacrifici per la Patria...qualunque essi siano?

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 27.03.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi! sono 5 anni che parliamo di nani, ma nessuno ricorda questo?

Cosa vuol dire avere un metro e mezzo di statura
ve lo rivelan gli occhi e le battute della gente
o la curiosità di una ragazza irriverente
che vi avvicina solo per un suo dubbio impertinente:
vuole scoprir se è vero quel che si dice intorno ai nani,
che siano i più forniti della virtù meno apparente
di tutte le virtù la più indecente.
Passano gli anni e i mesi e se li conti pure i minuti
è triste trovarsi adulti senza essere cresciuti,
la maldicenza insiste, batte la lingua sul tamburo
fino a dir che un nano è una carogna di sicuro
perchè ha il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo

liliana pace 27.03.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

********************BUONA SERA*******************
Al blog.........e alle mie belle signore.
E' mezzora circa che leggo il blog, e le stronzate dei trolls unite a quelle di qualche leghista e di alcuni forzitalioti, mi rallentano la digestione, ma è mai possibile che non riescano almeno a differenziare gli argomenti ogni tanto?
Da mesi dicono sempre le stesse stronzate, ma come fanno a non stancarsi? Secondo me ogni tanto si vanno a caricare nel loro blog, facendo rifornimento di stronzate, e poi le vengono a scaricare quì, come una catena di portatori che vanno avanti e indietro portando sacchi di m....a.

pasquale rezza 27.03.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento

@ Francesco Folchi

Ciao Francesco, stasera sei impegnato nella pugna, eh ?

Stavo pensando che con tutti sti nick name magari stai a litigare con Totò o curtu e neanche lo sai !!!

Eh eh eh

Notte !

R .Leo 27.03.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione