Il portale scomparso

stanca.jpg

Il turismo, lo sappiamo tutti, è una grande risorsa dell’Italia. Il nostro è un Paese a vocazione turistica. Un’altra grande risorsa di cui disponiamo è Mister I, dove I sta per Innovazione e Internet. Quale migliore combinazione?

L’ex capo magazziniere dell’IBM Stanca, questa la sua vera identità, ha annunciato nell’opuscolo inviato a 16 milioni di famiglie, il lancio del portale del turismo: www.italia.it.

Un portale on line del costo di 45 milioni di euro “nato per promuovere l’offerta turistica via internet e il patrimonio culturale, ambientale e agroalimentare italiani” e che, come citato a pagina 36 dell’opuscolo, “utilizza un programma interattivo per organizzare e programmare il viaggio”.
Il progetto è stato avviato nel marzo del 2004 ed affidato ad Innovazione Italia che ha assegnato parte dell’appalto a Ibm, Its e Tiscover.

Chi si collegasse, spinto dall’entusiasmo contagioso di Mister I, a www.italia.it, invece delle meraviglie interattive del Bel Paese troverebbe solo una richiesta di inserimento di username e password.
Del portale non c'è traccia e neppure una pagina di spiegazioni con la data di avvio. Forse perchè non lo sa nessuno.
Falavolti, amministratore delegato di Innovazione Italia, dichiarò lo scorso anno: “entro gennaio 2006 potrebbe essere on line la prima versione del sito in due o tre lingue”.

Il turismo mondiale vale un terzo dell’intero commercio on line, pari a circa 650 miliardi di euro nel 2005.
Un business mostruoso, ma solo per gli altri Paesi.
Pensate a un giapponese o a un russo che cerchi on line il “ patrimonio culturale, ambientale e agroalimentare italiani” usando il portale ufficiale del Governo senza che nessuno gli abbia spiegato prima chi è Stanca. Cosa penserà di noi?

Postato il 17 Marzo 2006 alle 22:18 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
Commenti (1266) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico
| La Settimana | Trackback (3)

Commenti

 

Oggi funziona (almeno l'Homepage), però ci si trova di fronte al benvenuto dello psiconano.
Ma gli stranieri che accedono al portale appena lo vedono scappano.
E' uno schifo.
Ho bisogno di uno de-berlusconizzatore. E' onnipresente. Ormai sono allergico.

Francesco Brisacane 22.09.09 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
oggi mi sono coolegata al sito italia.it, ma a differenza di quanto avevi scritto tu, funziona... sarà che l'hanno attivato nel frattempo...

Thor Schneider 21.09.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Però se avessi saputo che un sito sarebbe stato pagato tanto quasi quasi mi sarei messo a fare siti
o meglio avrei fatto un solo sito e mi sarei sistemato a vita
Invece sono loro i ladri che ci hanno sistemato a vita, e noi come tante pecore ci facciamo distrarre dal calcio dalle troiette e dalle stronzate che ci fanno abboccare
Credo sia arrivato il momento di svegliarci e spedirli tutti a calcio in culo
Chiediamo i rimborsi di tutti i soldi che si sono trafugati
e credo che solo in questo modo ci risolleveremo dai debiti

angelo fazzina Commentatore in marcia al V2day 18.06.09 21:32| 
 |
Rispondi al commento

basta discorsi inutili.andiamo a prendere questi papponi,a cominciare da rutelli e che ci risarciscano del furto.se io rubo o commetto un errore pago perchè non mi mollano finchè non pago.perchè questi delinquenti non pagano mai?

roberto caturano 10.04.09 21:52| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CERTO CHE STANCA NON DEMORDE MAI IN OPERE INUTILI, CON CONSESNO DELLO PSICONANO E CO
Alvise

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 10.04.09 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.grazie per quello che state facendo con le liste civiche e con i comuni a 5 stelle. (operazione fiato sul collo).

claudio mirandoli 10.04.09 02:36| 
 |
Rispondi al commento

Pensare che dopo l'avvio, la presentazione e la nota spese milionaria per quella ciofeca di portale, dopo poco più di un'anno, il sito web italia.it è stato chiuso.
Siamo veramente un paese triste...

OMAR I., Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.10.08 00:52| 
 |
Rispondi al commento

Eccovi I dati Ufficiali dal sito www.nic.it
(per chi vuole approfindire)

Domain
Domain: italia.it
Status: ACTIVE
Created: 2004-06-03 00:00:00
Expire Date: 2008-06-03
Last Update: 2008-03-20 15:12:24

Registrant
Name: Presidenza del Consiglio dei Ministri
ContactID: PRES2-ITNIC
Address: P.zza Colonna, 370
00187 - Roma (RM)
IT
Nationality: IT
Phone: +39.0667794185
Fax: +39.0667794446
Email: gandini@governo.it
Created: 2007-03-01 10:26:04
Last Update: 2008-01-21 11:10:53

Admin
Name: Salvatore Tucci
ContactID: ST1136-ITNIC
Address: Presidenza del Consiglio dei Ministri
P.zza Colonna, 370
00187 - Roma (RM)
IT
Phone: +39.0667794185
Fax: +39.0667794446
Email: s.tucci@governo.it
Created: 2005-09-29 00:00:00
Last Update: 2008-01-21 11:10:53

Tech
Name: Francesco Proietti
ContactID: FP43-ITNIC
Address: Consorzio CASPUR
Via dei Tizii, 6b
00185 - Roma (RM)
IT
Phone: +39.0644486307
Fax: +39.064957083
Email: proietti@caspur.it
Created: 2003-05-05 00:00:00
Last Update: 2007-04-26 10:37:06

Name: Antonio De Venere
ContactID: ADV302-ITNIC
Address: Presidenza del Consiglio dei Ministri
Via Po, 14 (palazzina tergale)
00198 - Roma (RM)
IT
Phone: +39.0684563437
Fax: +39.0684563316
Email: a.devenere@governo.it
Created: 2001-10-26 00:00:00
Last Update: 2007-03-01 07:38:55

Registrar
Organization: Caspur
Name: INROMA-MNT

Nameservers
decsrv.caspur.it
cuba.inroma.roma.it

Giuseppe De Santis 08.05.08 17:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il PORTALE SCOMPARSO .. questa volta nel vero senso della parola. Da Il Corriere della Sera
http://vitadigitale.corriere.it/2008/01/italiait_costoso_e_chiuso.html

--------------------------------------------------
Italia.it, costoso e... chiuso
Scritto da: Federico Cella alle 19:31


Mi segnala un collega del Corriere del Mezzogiorno che questa mattina è andato in pensione superanticipata il portale Italia.it, inaugurato dal vicepremier Francesco Rutelli poco più di un anno fa e costato la spaventosa cifra di 45 milioni di euro. Per costi elevati e scarsissimi risultati, il ministro per i Beni culturali aveva già annunciato quest'autunno il rischio di fallimento. E ora il rischio è diventato realtà, in silenzio e senza alcuna agenzia stampa a darne notizia. Grazie ai colleghi di Napoli!
--------------------------------------------------

Insomma l'ennesima truffa a danno dei contribuenti e contestualmente un dimostrazione di capacità di innovazione utile a portare a pieno titolo l'azienda Italia verso la modernità e la digitalizzazione ... :-(

Andrea . Commentatore certificato 19.01.08 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Ormai i politici fanno quel che voglio e noi dobbiamo semplicemente chinare il capo e metterci a 90 gradi.

Io vorrei capire se per una situazione del genere esiste una soluzione o è semplicemente destinata a sfociare nel sangue.

Luca Montemagno 29.11.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho mandato poco fa una mail al sito Italia.it chiedendo un risarcimento di € 0,75 in cambio ho chiesto il "banning" al mio IP del sito così non lo consulterò mai più! Vediamo, se mi rispondono, cosa mi dicono.
Ricordo:
45.000.000 milioni di euro
diviso
60.000.000 miloni di italiani
uguale
0,75 euro.
Saluti e vi terrò aggiornati.
Claudio

Claudio Morosi 14.11.07 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Rivoglio i miei €0,75 ( 45 milioni di euro diviso 60 milioni di cittadini, e sto largo! ).
Questo portale non può costare così, voglio che tutti mandino una richiesta di risarcimento per questo villipendio! E' una truffa legalizzata! è una vergogna, manderò una protesta alla comunità europea dicendo come si sperperano i soldi qui in Italia.
Saluti a tutti.
Claudio.

Claudio Morosi 14.11.07 11:45| 
 |
Rispondi al commento

IL BELLO è CHE STANNO PER CHIUDERE ITALIA.IT PERCHè è ASSOLUTAMENTE UNA CIOFECA!!! parola di cicciobello rutelli!

marco infussi 27.10.07 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
una precisazione e una domanda a proposito di quanto tu scrivevi in questo tuo post il 17 marzo 2007 "Chi si collegasse, spinto dall’entusiasmo contagioso di Mister I, a www.italia.it, invece delle meraviglie interattive del Bel Paese troverebbe solo una richiesta di inserimento di username e password."

1) io mi sono collegata oggi e nei giorni scorsi, ma non mi è stato chiesto di inserire username e password;

2) vorrei avere un riscontro preciso delle fonti da cui è stato tratto il gigantesco conto spese di 45 milioni di euro. Questa notizia, davvero impressionante, è stata ripresa da più parti; tuttavia non ho trovato alcuna precisazione sulle fonti attraverso cui esse vengono motivate.

Mi fate sapere per favore se avete qualche notizia PRECISA E PUNTUALE IN PROPOSITO?

carola casagrande 03.04.07 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho visto il sito e come prima foto si vede una roccia sul mare con una casa sopra: è chiaramente un abusone edilizio! Mi chiedo, ma con tutti i soldi che c'hanno speso, possibile che nessuno abbia avuto l'accortezza di studiare, non dico la parcella del web-master, ma almeno le foto??

ntono valengher 29.03.07 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Bhe' leggendo sul link che avevo postato qui sotto, sembra che i responsabili del progetto, che dovrebbero avere tra le mani i 45 milioni di euro, a detta loro, hanno per ora speso solo 1 milione di euro.

Ora premesso che parlo di conoscenza amatoriale, ma un sito cosi, non ci vuole l'algebra a farlo e non credo che possa valere neanche 1 milione di euro.

Ripeto, io sarei stato per dare questo finanziamento ad un polo universitario, cosi da finanziare la nostra università, e far gestire a loro l'intero progetto.

Almeno sarebbero stati 45 milioni gestiti dalla ricerca scolastica.

Il Vendicatore OFFTOPIC 05.03.07 15:26| 
 |
Rispondi al commento

E' un pò di tempo che leggo commenti sul portale italia.it il portale che dovrebbe rappresentare l'Italia nel mondo (che poi non lo fa già l'ENIT?)i difetti di questo portale sono innumerevoli a partire dall'accessibilità di cui Stanca (Legge Stanca 04/2004) è artefice e non viene applicata. A soluzioni tecniche ormai obsolete ma non mi dilungo perchè in rete è pieno zeppo dell'elenco dei deficit di questo portale. Allora mi domando e chiedo di indagare sui soldi spesi per questo progetto a chi sono andati. Perchè vorrei che qualcuno ci giustificasse i 45 milioni di euro spesi.

Fabio Cantone 03.03.07 14:43| 
 |
Rispondi al commento

http://scandaloitaliano.wordpress.com/

Gabriele Martelli 01.03.07 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Chissa chi c'e' in Italia spa.

cmq il costo e' davvero esagerato, per come e' fatto il portale...sicuramente, con un decimo dei fondi spesi, avrebbero trovato sicuramente, studenti piu' capaci, in grado di fare un portale molto meglio.

Ecco, ma perche' quei soldi, non li hanno dati a delle università, per la ricerca , sviluppo e creazione di Italia.it?

almeno i soldi spesi, li si poteva tollerare leggermente di piu'.

Gabriele Martelli 01.03.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Bel sito... mettessero i link giusti almeno...
Provate ad andare su "scopri l'Italia", cliccare sul Trentino Alto-Adige e vedrete apparire due link, uno dei quali è pure sbagliato... www.tentino.to
Ma che "tentino" piuttosto di diffondere il Wi-MAX in maniera intelligente!!
http://www.partito-pirata.it/liberate_il_WIMAX.html

marco woody 28.02.07 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Non 25 milioni, 45 (quarantacinque)

Alberto Cane 23.02.07 14:44| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi www.italia.it è online!!!
costato 25 milioni di euro...andate a vedere che bel sito!

è una vergogna, l'ennesima marcata italia...
se penso che saranno soprattutto turisti a vedere quello scempio, mi viene male

daniele pignedoli 22.02.07 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIA.IT Watch

http://www.geocities.com/italia.it_watch

Marco Mattei 20.01.07 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo non per grafomania ma solo per segnalarvi che la stessa somma impiegata nel portalone italia.it (40 mln€) è stata impegnata in un megaprogetto per la sorveglianza del territorio e l'ordine pubblico nel Sud tramite una rete di telecamere "intelligenti".
L'ultimazione della rete è prevista per la fine del 2007.
Cosa vale di più? L'ordine pubblico nel nostro Meridione o il turismo nel Bel Paese?
Non è che le due cose dovrebbero andare un po' a braccetto?

Ciro Iodice 04.08.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento

gentili tutti,
sto scrivendo una tesi su questo portale, e ho intervistato un paio di persone che si sono occupate del sito. non volendo scagionare nessuno, non giustificando lo spreco di soldi (che di sicuro c'è stato), nè la lunghezza dei tempi, provo a esporre i fatti come mi sono stati raccontati.

Il problema della cifra enorme per un portale è che non si tratta di un semplice portale.
all'interno di questo portale c'è uno strumento chiamato Piattaforma Digitale Interattiva, una specie di super motore di ricerca in cui si possono cercare e trovare tutti gli hotel, pensioni, bed and breakfast italiani, si potranno prenotare e contattare direttamente. questa piattaforma, una volta a regime, è in grado di provvedere a fare delle offerte personalizzate a quanto richiesto dall'utente, anche inventandosi dei pacchetti, tipo agenzia viaggi. per esempio, uno vuole andare sulle dolomiti col cane e col figlio, stare vicino ad un certo paese, spendere un tot e in un determinato periodo dell'anno: la piattaforma gli dà dei pacchetti offerta e il numero di telefono per contattare gli hotel.
ovvio che tutto questo è un pò di più di un portale, e prevede dei costi, anche semplicemente per le persone che devono fare da raccordo con trenitalia, l'assoturismo, le regioni...
il problema è stato comunicare il portale come un sito qualsiasi, mentre non lo è. ed è stato un problema annunciare il lancio del sito in un periodo troppo breve (considerando i tempi statali..)

considerato tutto questo, non saprei se la cifra stanziata è in ogni caso eccessiva. aspettiamo con fiducia questo sito.. ormai per inizio 2007.

cecilia Ercolani 02.08.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tiè questa è proprio fresca di ieri....
tratta da guidaviaggi.it

"Alla Valle d’Aosta 765mila euro per Italia.it
L’assessorato al turismo si aspettava di più

Come noto il coordinamento degli assessori regionali al turismo ha stabilito i criteri per l’assegnazione dei fondi da destinare alla realizzazione del portale unificato Italia.it. La cifra totale che è stata stabilità è di 21milioni di euro. In particolare l’autonoma Valle d’Aosta ha ricevuto un finanziamento di circa 765mila euro che, secondo Ennio Pastoret, assessore regionale al Turismo, è inferiore alle attese dello stesso assessorato, ma consente comunque di contribuire al progetto. Al Veneto sono andati 1,6 milioni di euro"

mahhhhh!!!!!!

asia romano 12.06.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento

questa del portale del turismo è una grande bufala all'italiana, chi è del settore lo sa benissimo. staremo a vedere con il dipendente prodi e compagni cosa ne sarà.

io che sono una delle tante "spacciate", cioè espulse per la cattiva gestione che si ha del settore turistico, mi sono dovuta inventare qualcosa per campare e con 32€ mi sono fatta il mio piccolo sito www.lowcostravel.it tutto nell'ottica di un turismo accessibile economicamente a tutti.

immagino che chi dovere dovrebbe sapere bene che è possibile quindi spendere molto meno di quella cifra per creare qualcosa che aiuti realmente il turismo nel nostro paese.

se io con 32€ sono riuscita a fare il mio sito, pensate cosa riuscirei a fare se me ne dessero solo il 10% di quella cifra!!!!!!!

http://www.lowcostravel.it

asia romano 11.06.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,mi pioi dare informazioni concrete su come relizzare un impianto telefonico con tecnologia
voip.

grazie mille,
andrea.

andrea crinò 30.05.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Beppe! hai sempre combattuto aspre battaglie in ogni campo e sei all' avanguardia anche in quello delle tecnologie e della amata "rete"; mi domando però come mai all' interno dei tuoi spettacoli non ci sia un accenno a Linux. Capisco che essendo i tuoi interventi rivolti ad un ampio pubblico e essendoti tu avvicinato a capofitto al web ed all' informatica solo recentemente, non utilizzi una piattaforma free nei tuoi spettacoli, però credo potrebbe essere lodevole accennarne e magari dirottare il consiglio di approfondire l' argomento sul web (magari anche grazie ai MeetUP)
permettimi di suggerirti un' altra frase da cui la tua credibilità troverebbe ampio giovamento e da cui appariresti come "uno di noi"; osssia: "moltissime persone mi avvicinano per domandarmi opionioni per gli argomenti più disparati spesso legati all' economia od alla politica, suggerisco a tutti coloro che non trovano approfondimenti nel mio blog o nei miei spettacoli di cercare tramite i motori di ricerca le risposte ai propri dubbi e curiosità essendo per fortuna per ora la rete ancora libera ed abbondante di risposte alla sete di conoscienza; esisto infatti siti che approfondisco praticamente tutte le tematiche che per le ragioni più diverse, in primis la mancanza di tempo per poter affrontare qualsiasi argomento, non ho esposto fin ora nei miei interventi"


con enorme e costante stima,Riccardo


PS: in rete girano molte email con iniziative intestate al blog di Grillo che non mi risultano veritiere (es: boicottaggio di determinate compagnie petrolifere apparentemente anche a favore di altre); invito lo staff ed i lettori ad essere guardinghi...

Riccardo Negro 16.05.06 18:05| 
 |
Rispondi al commento

okkio si son ciulati anche la login e password
sti grandissi fetusi

mirco zuin 15.05.06 11:52| 
 |
Rispondi al commento

In quanto addetto ai lavori non posso che confermare che uqel budget è assolutamente folle ! O perlomeno, con un budget del genere si potrebbe assumere una staff così enorme da avere il sito online in una settimana :D

Fattori Arcani 13.05.06 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: "4YOU & MYWAY". Migliaia di famiglie in sofferenza.

Cortese Beppe GRILLO,
Desideriamo attirare la Sua attenzione e quella di tutti i Grillini
sulla necessità di una mobilitazione continua di tutti i
Risparmiatori Traditi, che vada oltre la soluzione di un problema
personale come il nostro che vede coinvolte 170.000 famiglie
italiane.
Ci riferiamo alla triste vicenda dei prodotti finanziari 4YOU &
MYWAY venduti dal MONTE PASCHI SIENA.
Confidiamo che un Suo interessamento alla vicenda, aiuterebbe a:
- mantenere la giusta attenzione sull'argomento Risparmiatori
Traditi vs MPS.
- sensibilizzare l'opinione pubblica ora che tante cause 4YOU &
MYWAY stanno arrivando al traguardo.
- fare informazione su qualcosa che i giornali asserviti alle Banche
sono costretti a tacere.
- svegliare dal torpore migliaia di R. T. che ancora non sanno cosa
hanno acquistato.
- evitare che altri Risparmiatori in futuro cadano in trappole
finanziare simili.
- sollecitare la nuova maggioranza parlamentare ad una rapida
approvazione della legge sulla CLASS ACTION in ITALIA unico argine
contro lo strapotere delle banche.

Per darci un minimo di visibilità ed aiutarci a creare un movimento
capace di raccogliere le firme per una proposta di legge
d'iniziativa popolare Le chiediamo l'aggiunta sul MURO DEL PIANTO
del tema: RISPARMIO TRADITO.

Da parte di tutti i Risparmiatori Traditi ringraziamo in anticipo
per la Sua cortese attenzione.
http://it.groups.yahoo.com/group/mpsclientidelusi/

Antonio Da Fabriano 11.05.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
in seguito al tuo post del 17 marzo "Il portale scomparso", ho deciso di tartassare il ministro (ex-ministro...) Stanca, inviandogli quotidianamente via mail (L.Stanca@governo.it) la seguente cosa, semplice semplice (di modo che anche lui, digitando sul suo pc 486, sarebbe stato in grado di rispondermi): "Dov'è il portale? Quanto ci è costata quella pagina?".
Alcuni giorni fa (casualmente il giorno dopo le elezioni), ho avuto la seguente risposta:

----- Original Message -----
From: Pelosi Mario
To: costantinifilippo@libero.it
Sent: Monday, April 10, 2006 11:10 AM
Subject: Dov'è il portale?

Il portale c'è e non è pubblicabile
_________________________________________
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Ing. Mario Pelosi
Capo del Dipartimento per l' Innovazione e le Tecnologie
Via Po, 14
00198 Roma
Tel. 06 84563427 Fax 06 84563316

Visto che casualmente mi trovavo a controllare la posta quando mi è arrivata questa mail, dopo aver riso 10 minuti per la battuta del solerte Ing. Pelosi, ho avuto il sospetto che si trattasse di una risposta seria e gli ho quindi chiesto:
"Egregio signore
Mario Pelosi
ma perchè non è pubblicabile?
Grazie"

Il solerte Pelosi, mosso da indicibile spirito democratico, mi ha incredibilmente risposto subito:

Perchè si è in attesa della controfirma da parte del presidente Errani ( Presidente della Regione E/R e della Conferenza dei presidenti delle Regioni )
di un Accordo di Programma con il quale si definisce l'organizzazione necessaria alla gestione del portale con particolare attenzione alla parte redazionale
che è esclusiva competenza regionale .

Per cui fintanto che i vari comitati non si costituiscono ( ma sarà questione di poche settimane ) il portale non sarà pubblicato
__________________________________________

Presidenza del Consiglio dei Ministri
Ing. Mario Pelosi
Capo del Dipartimento per l' Innovazione e le Tecnologie
Via Po, 14
00198 Roma
Tel. 06 84563427 Fax 06 84563316

Non so se

Filippo Costantini 05.05.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento


...QUA VIENE MESSO A RISCHIO TUTTO IL DISCORSO DELLA LIBERTà DELLA IN RETE... DI QUELLO CHE FANNO PERSONE COME BEPPE... DELLA LIBERTà DI INFORMARSI... DELLA LIBERTà DI ESPRIMERE LA PROPRIA CREATIVITà... DATE UN OCCHIATA...

http://www.petitiononline.com/n0pal/petition.html

dino corleo 02.05.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Arrivo un po' in ritardo a questa discussione ma l'argomento di appassiona più della Moratti fischiata a Milano (di cui non me ne può fregar di meno!). Io lavoro nel settore informatico e non riesco a capire come si possa pagare un portale la bella cifra di 45 milioni!!!! Facendo 4 calcoli, secondo mè (stando larghissimo!) con 100.000 euro comprano l'hardware (un signor hardware!!!) e con 500.000 ci fanno la componente software!! Ora, ammettendo che spendessero anche un 1.000.000, gli 44 chi li ha presi!

Proposta (per non essere sempre criticone): se avessero chiesto a un paio di università italiane con studenti volenterosi, non potevano farlo fare a loro, chiedendo loro di provare anche nuove tecnologie (vedo realtà virtuale in 3D)? Ci saremmo portati a casa innovazione, ricerca e un portale FUNZIONANTE a costi irrisori!

Ora una domanda: perché i politici non pensano a queste cose? Domanda retorica, visto che a qualcuno i 44 milioni di euro hanno fatto comodo!

Ciao a tutti. Stock.

Andrea Stocchero 02.05.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, mi permetto di suggerirti di avviare una bella e giusta "crociata" contro la recente porcheria messa in atto dai Ministri Stanca e Pisanu.

La sperimentazione inerente lo "scrutinio elettronico" (e non il "voto" come hanno detto in troppi, a cominciare pare proprio da Pisanu, passando per Bianco e tanti altri...) presenta gravissime irregolarità ma più sul piano legale che non tecnico.

E' inaudito che l'appalto sia stato dato a tre società senza gara pubblica adducendo pretestuose e poco dimostrabili scuse di "urgenza", considerato che la data delle elezioni è conoscibile non con mesi bensì con anni di anticipo!

E' indecente che lo stesso Ministro Lucio Stanca ammetta oggi che tutta la sperimentazione non si è svolta correttamente (e chi ne risponde? hai tre società private che hanno utilizzato 16.000 interinali per questo: ce le hai messe le penali nel contratto?) ma dica con forzato candore che "almeno le scuole avranno i PC gratis" come 'avanzo' della sperimentazione. Bella consolazione per un esperimento da 38 milioni di euro e che aveva tutt'altro obiettivo!

I paventati rischi tecnici sono a ben vedere un po "gonfiati" da osservatori di parte o non esperti della materia ma tutta la baracca tirata su in fretta e furia per regalare 38 milioni di euro a qualcuno è una bella truffa che meriterebbe di essere raccontata. E magari indurre qualcuno a spiegarci anche i retroscena e chiederci scusa!

Cordialmente

Emiliano Del Fiume 28.04.06 19:12| 
 |
Rispondi al commento

A tutt'oggi su http://www.italia.it c'è un laconico messaggio che recita : "Il Portale Italiano del Turismo è in fase di realizzazione"
E poi niente più :-( il sito finisce lì.

Nel frattempo il Ministero per l'Innovazione all'indirizzo http://www.mininnovazione.it/ita/mit_informa/comunicati/2006_03_31.shtml recita: "Già disponibili on-line circa 20 mila schede e 32 mila strutture ricettive"

Insomma, spendono i nostri soldi, ci continuano a prendere in giro e continuano a sostenere che li avremmo dovuti incaricare di governarci per un altro quinquennio? Ma ci credono davvero tanto masochisti?

Roberto Inzerillo 27.04.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento

la mia famiglia è titolare di due piccole imprese (una di trasporti refrigerati e una di vendita di alimentari all'ingrosso) nella provincia di Padova. ho ricevuto oggi la visita di un tecnico di fastweb che mi chiede l'assenso a passare da telecom a fastweb dal momento che hanno ottenuto l'appalto per mettere giù la fibra ottica nel comune. se accetto non spenderò nulla di collegamento (ma di fatto firmerò un contratto con loro), se invece non accetto le spese che affronterò eventualmente in futuro per collegarmi saranno a mio carico, e a sentir loro, non sono spese esigue. io sinceramente sono caduto dalle nuvole...e questa proposta mi suona un pò come una minaccia. qualcuno ne sa qualcosa?

Massimiliano Berto 27.04.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento

VOLETE ANDARE AL CONCERTO DI MADONNA ???
io non sono un grande divoratore di concerti (pure perchè non me lo posso permettere) però volevo andare a quello degli U2 e non ho trovato i biglietti, vorrei andare a quello di MADONNA ma non riesco a trovare i biglietti, naturalmente sappiamo tutti che in queste due occasioni, l'unico che vende i famigerati biglietti in questione è TICKETONE però prima che inizia la vendita dei bliglietti ci trovi "IL SITO TICKETONE HA RAGGIUNTO IL NUMERO MASSIMO DI UTENTI CONNESSI Attenzione: A causa dell'elevato numero di richieste, non e' stato possibile inoltrare la Sua richiesta. Ci scusiamo per il momentaneo disservizio e La invitiamo a riprovare piu' tardi. Grazie"

MA COME FUNZIONA ???

dopo pochi secondi li trovi su EBAY
(a prezzi... da asta ?!?!?!)

...è tutto un...

vincenzo dame 21.04.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento

VOLETE ANDARE AL CONCERTO DI MADONNA ???
io non sono un grande divoratore di concerti (pure perchè non me lo posso permettere) però volevo andare a quello degli U2 e non ho trovato i biglietti, vorrei andare a quello di MADONNA ma non riesco a trovare i biglietti, naturalmente sappiamo tutti che in queste due occasioni, l'unico che vende i famigerati biglietti in questione è TICKETONE oppure trovarli su EBAY (a prezzi... da asta ?!?!?!) ...è tutto un...

vincenzo dame 21.04.06 09:35| 
 |
Rispondi al commento

io lavoro nell'ambito del turismo,come dipendente, e tutto quello che posso dire e che mi sento come lo schiavo del 3 millennio....

il ns contratto viene rinnovato con una media di 3 anni di ritardo,quando scendiamo in piazza non riceviamo neanche una riga sui giornali.

sopravviviamo con stipendi da fame,sono un receptionist qualificato parlo 3 lingue e guadagno € 1050 al mese compresi festività e notti.

e vi stupite se fanno il gioco delle 3 carte e fanno sparire 45 milioni di €uro???

cmq per noi non hanno aumentato la benzina,già tassata altremisura,come hanno fatto con i ferrotranvieri.

forse è il caso di mandare un grazie anche ai ns sindacati.

simone pescatore 20.04.06 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
rimango veramente senza parole, 45 milioni di euro per un portale e poi ci sono paesini come il mio, mica a 2000 mt c...o ma in piena pianura padana che non riescono ad avere la banda larga se non tramite satellite perchè telecom mi ha detto che quella per satellite è migliore ed è più veloce.

luigi zanca 20.04.06 02:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, avete percaso la vaga idea di quanto tempo ci vuole per rinnovare, e dico rinnovare e non duplicare, un passaporto a Roma?
Se vai al tuo commissariato di zona 40 giorni lavorativi salvo complicazioni, se vai alla questura centrale ufficio passaporti fai un po prima ma siccome non rispettano mai i tempi di consegna ritorniamo ai 40 giorni se non di più.
Sono andato personalmente e ho visto gente in lacrime che rischiava le partenze.
Possibile mai? Romani visto i tempi pensate da ora alle vostre vacanze!!!!!

francesco pignanelli 19.04.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.freenet.de/freenet/dsl/startup/index.html?pid=1116&pc=71
andate qui a me viene solo da pinagere e poi si parla di internet che non si sviluppa in italia.

francesco paletta 19.04.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

E' passato 1 mese, il sito e' ancora in costruzione...


Giuseppe Amato 16.04.06 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe
c'è una cosa che mi sta a cuore e volevo avere un tuo parere:recentemente ho visto un programma su rai 3 "viva l'Italia"mi pare si parlava degl'uffici del sindacato del lavoro di Napoli.
Scaffali su scaffali ed ancora scaffali pieni di pratiche,cause in stand by da anni perchè tanti fascicoli non si trovano(e te credo!!),lavoratori licenziati dopo anni di lavoro nero solo perche iscritti ai sindacati per farsi pagare gli straordinari ecc...
...dicono che non ci sono i soldi per regolarizzare la situazione!!!!!!
ma com'è possibile che accada tutto questo in Italia?
non ci sono i soldi per comprare un paio di computer e catalogare le pratiche su dischetti?
ma lo sanno quanto spazio occupano i documenti pdf su un dischetto?sai quanti scaffali potrebbero buttare ma sopratutto la facilità che avrebbero per trovare le pratiche?basterebbe un click!!!!!!
bisognerebbe in qualche modo monitorare i soldi destinati al mezzogiorno in modo che non finiscano in mano a dei politici corrotti sia di destra che di sinistra al contrario di come dice bossi,l'autonomia delle regioni non funziona.
Siamo o non siamo una nazione?
grazie per lo spazio

antonio miniello 14.04.06 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Con 45 Milioni di Euro Sarei in grado di sviluppare l'intelligenza artificiale oopure un nuovo sistema di connessione al computer sfruttando l A.B.I. (Adaptive Brain Interface)
per fare un sito internet con tutti quei soldi come minimo si dovrebbe aprire una buco spaziotemporale che mi porti direttamente alla destinazione delle mie vacanze.. Fanculo all'ingiustizia.. io se chiedo 800 € per un sito in ASP o PHP piangono il morto.. W l'italia!!!!!

fede rosso 12.04.06 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Beppe Grillo le scrivo per esporvi il mio problema.
Mi è arrivata la bolletta di TIM di oltre 5000,00 €.
Per connessione GPRS, internet di 1-2 ore giornaliere circa per due mesi e mezzo.
Ora,in quanto mi erano stati date informazzioni sbagliate dal loro servizzio clienti e dati falsi.
C'e qualcosa che posso fare per uscire da questo incubo ?

Serafin Francesco 12.04.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Beppe Grillo le scrivo per esporvi il mio problema.
Mi è arrivata la bolletta di TIM di oltre 5000,00 €.
Per connessione GPRS, internet di 1-2 ore giornaliere circa per due mesi e mezzo.
Ora,in quanto mi erano stati date informazzioni sbagliate dal loro servizzio clienti e dati falsi.
C'e qualcosa che posso fare per uscire da questo incubo ?

Francesco Serafin 12.04.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Beppe Grillo le scrivo per esporvi il mio problema.
Mi è arrivata la bolletta di TIM di oltre 5000,00 €.
Per connessione GPRS, internet di 1-2 ore giornaliere circa per due mesi e mezzo.
Ora,in quanto mi erano stati date informazzioni sbagliate dal loro servizzio clienti e dati falsi.
C'e qualcosa che posso fare per uscire da questo incubo ?

Francesco 12.04.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento

il lancio doveva essere il 31 marzo a causa dei ritardi, come riportato da
http://punto-informatico.it/p.asp?i=58445&r=PI

al giorno 12 aprile il sito è under construction...

sapete quante cose si possono fare con 45 milioni?...

Alberto Scoma 12.04.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo
sono stata ieri al suo spettacolo al Palageorge di Montichiari. Come al solito sono stati molti gli spunti di riflessione che ci ha regalato. Ho molto apprezzato il suggerimento di utilizzare la rete come fonte di informazione "libera". Peccato che questo non è concesso a tutti infatti dove abito io la banda larga non è ancora arrivata, la telecom non ha nessuna intenzione di portarla e navigare a 56kb è una tortura ... Pazienza!!! al momento ci si arrangia come si può.

Loredana

Loredana Zentili 12.04.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Il portale del turismo italiano ancora non funziona nonostante i 45 mil di euro che non si capisce dove sono andati a finire....
A questo punto mi chiedo anche dove sono andati a finire i diversi mil.di euro che innovazione Italia ha ricevuto per la realizzazione del portale del governo Irakeno e della rete dei ministeri....spero che i risultati siano diversi da quelli del portale del turismo Italiano.Ma chi ci va a Baghdad a controllare?
grazie Ministro Stanca


pietro virdis 12.04.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

meglio di SKYPE:
tariffe più vantaggiose con YAHOO MESSENGER VOICE
sembra uno spot, ma è vero!!
verifica tu stesso!!

luigi corbino 12.04.06 00:09| 
 |
Rispondi al commento

Visto che di mestiere faccio il consulente di business su internet Vi dico che con 45 milioni di euro non faccio fatica a realizzare un sito come quello di italia.it. Con i restanti 44 milioni e 990mila euro ci finanziamo un nuovo partito tipo Forza C...ni o Forza rompic...

Giuseppe Venditti 11.04.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapete che con 69 euro si può acquistare una chiavetta USB che abilita la ricezione del digitale terrestre sul proprio notebook/pc?
Alla faccia del mitico scatolotto del sor Paolo...
Lo sapete che italia.it è ancora under construction? Stanca sei un mito
Lo sapete che il sito di Forza Italia è dichiarato accessibile ma non è vero?
Speriamo di sopravvivere a tutta questa stupidità...

Giuseppe Venditti 11.04.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho lavorato per 20 anni in IBM molti dei quali sotto Stanca. Il fatto che il portale www.italia.it sia stato annunciato e non ancora realizzato non mi stupisce, è assolutamente aderente allo stile solito di Stanca: annunciare, qualsiasi cosa, ma annunciare. E' una tecnica per creare aspettative e bloccare chi avesse intenzione di prendere strade alternative, bloccando quindi la concorrenza.
E' una tecnica utilizzata di frequente anche dal capo del governo uscente, che ci sia lo zampino di Lucio Stanca?

Ugo Gagliardelli 11.04.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

anche oggi ho ricevuto x l'ennesima volta del materiale pubblicitarioda SKY. dato che non sono interessata e che detesto lo spreco, vorrei chiedere a Sky di cancellarmi dalla sua lista di possibili clienti. quindi vado al sito www.skytv.it, ma scopro che x poter comunicare con loro è necessario registrarsi. nell'opuscolo c'è un numero telefonico, ma è a pagamento e serve solo x abbonarsi.
vi sembra giusto che i signori di SKY possano continuare ad importunarmi ed io, invece, non possa dir loro: "no, grazie!"??

gloria badalucco

gloria badalucco 10.04.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici di beppe,
grande uomo dei nostri tempi !!
Vi chiedo delle info circa la possibilità di trovare una connessione internet bypassando la famigerata telecom.
Ho trovato "aruba" ma l'abbonamento mensile nn è proprio conveniente!
Grazie dell'attenzione

PS: Restiamo sempre uniti!
Forse arriveranno tempi più duri.

eleonora la china 10.04.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di innovazione tecnologica e di elezioni: oggi 9 aprile (ore 14:35), giorno delle elezioni, il sito (www.interno.it) del nostro Ministero degli Interni è "defunto", non è raggiungibile.
Probabilmente perché non è in grado, di soddisfare le richiesta dei navigatori in cerca di informazioni sui "brogli" elettorali paventati dal Cavaliere.
O è stato, il Ministero, occupato dagli osservatori ONU ??? O è in corso un golpe, con alla testa Don Coglioni?

Maurizio Petroni 09.04.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Solo per segnalare che ad oggi (7 aprile ore 18.40) il portale è ancora in fase di preparazione. Visto che la prossima settimana cambierà tutto e anche il ministro, c'è da prevedere che il portale morirà di morte prematura. E i soldi già spesi?

giorgio giordano 07.04.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI .............SVEGLIATEVI..........


MANDIAMOLI IN AFRICA QUESTI CHE CON 45 MIOLINI DI EURO.....N O S T R I....SPENDO PER UN PORTALE CHE CON AL MASSIMO UNO LO FA CON 5.000,00 EURO.


SVEGLIATEVI..................

.............FACCIAMO ANCHE NOI COME I FRANCESI....

ROMPIAMOGLI LE PALLE

Andrea Para 06.04.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Egregio sig Grillo,
ho avuto il piacere di vedere il suo spettacolo in dvd. Sono rimasta piacevolmente colpita dal modo in cui parla della rete e della possibilita' di reperire informazioni in modo diretto. Avrei pero' una domanda da porle, relativamente al variegato mondo di internet; Come ci si difende dalle informazioni false, o peggio dalle vere e proprie truffe? Come fa un semplice utente, magari non troppo esperto a selezionare una notizia vera e verificata, rispetto all'"immondizia" che spesso circola sulla rete? E' un dubbio che ho da quando ho visto molti miei colleghi piagere calde lacrime sulla notizia, ovviamente falsissima, dei gatti bonsai tenuti in bottiglia in giappone. Come possiamo difenderci da tutto questo?
Grazie mille per il contributo che da alla nostra societa'
Le auguro una felice giornata
Laura

Laura Del Manzo 04.04.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Che bello sapere che i nostri politici sono così attenti a spendere i nostri soldi. Se penso che per mettere l'ADSL nel mio paese servono 20000 € e quello lì ne ha spesi 45 mln mi viene da ridere(per non piangere).

Marco Fanti 03.04.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento

NOVITA' DELL'ULTIMORA!!!! SARA' VERO???

Stanca presenta portale Italia.it
On line il patrimonio artistico e culturale del paese
(ANSA)-ROMA,31MAR-Il portale nazionale del turismo, annuncia il ministro Stanca,sara' gestito da un comitato ad hoc e diventera' operativo nel giro di pochi giorni. Il portale ha un'impostazione multilingue e per ora,comprende solo l'italiano e l'inglese; a breve anche cinese,tedesco, francese,spagnolo,russo e giapponese. Il portale sara' integrato con quelli delle regioni,avra' un modello aperto per la gestione dei contenuti e di interesse turistico.

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati 2006-03-31 16:26

Marco Piovanelli 03.04.06 13:22| 
 |
Rispondi al commento

ei avete visto il sito é cambiato nn devi scrivere piu ' user e password ora c è scritto sito in costruzione!!! aaaaaaaa 90 miliardi x scrivere sito in costruzione aaaaaaa mi viene da ridere.......forse x il 2027 lo aprono.

Roberto Basile 03.04.06 00:42| 
 |
Rispondi al commento

questa situazione mi ha reso quasi impossibile addormentarmi la sera, fino alla data x(10 aprile)in cui sapremo da quale squalo saremo sbranati,non riuscirò a capacitarmi e anche dopo sarà molto dura.ne sono convinta. ma tutta questa gentaglia che mangia e si arricchisce alle nostre spalle c'è modo di mandarla a fare "Un giro"? Ho poche speranze. gli unici che volano via sono i cervelli... purtroppo quelli sani !

federica lazzurri 01.04.06 14:57| 
 |
Rispondi al commento

ora c'è un'immagine... un pò costosetta!

Andrea Zuccherelli 31.03.06 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Now The itailan Tourism Portal is coming soon. Andate a vedere....

Edo Grandinetti 30.03.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento

è una fuga dalla realtà la mia oppure sono un pò
stufa dei problemi reali e mi rifugio nella cultura, nella lettura , e nella musica - ma non debbo smettere di lottare per migliorare la realtà ma la musica mi aiuta a riflettere senza arrabbiarmi più di tanto e questo sito che ho scoperto è stato importante cliccando in basso a sinistra .
http://ritacharbonnier.blogspot.com/

angela zeri 30.03.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

sempre la ragazza di cui sopra:continuo...Non sto trovando ancora nulla su Internet per avere maggiori informazioni su questo…se avete notizie…!
L’unico aspetto sconvolgente è la cifra: 45 milioni di euro???? Mi sembra di primo impatto una cifra esagerata ma come per tutte le cose dovrò vedere per poi giudicare…ma QUANDO vedrò e vedremo?? Il portale è in fase di programmazione…
Concludo semplicemente che al momento si può solo ASPETTARE, poi ci sarà tutto il tempo per poter GIUDICARE … sarà un’altra “bufala”? mah…

Elena Conni 30.03.06 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Sono una ragazza che lavora nel turismo da circa 10 anni, prima nel settore ricettivo/alberghiero e ad oggi per un tour operator che fa incoming in Italia. La mia esperienza nel settore non mi permetterebbe di "dire la mia" sul nascente portale www.italia.it, se non fosse che mi sono laureata in Economia del Turismo e dunque posso analizzare e farmi un’idea sull’argomento grazie a ciò che “mi hanno fatto studiare” durante il corso di laurea: vorrei capire se ho buttato via i miei soldi!!!
Questo è quello che so:
Il Sig. Stanca è il Ministro di Innovazione e Tecnologie oltre ad essere stato fino a qualche anno fa nell’IBM ed è lui che sponsorizza il nuovo portale.
La promozione turistica all’estero dell’immagine dell’Italia è affidata all’ENIT (Ente Nazionale Italiano per il Turismo) e realizza tale promozione attraverso finanziamenti pubblici (…), ma regioni, comuni e province possono anch’essi muoversi per qualificare l’offerta turistica e sono ben accetti gli investimenti privati.
Ed il progetto del portale coinvolge ENIT e Regioni: fila tutto.
E’ quindi ottimo che venga data la possibilità al turista di ottenere informazioni sull’Italia visitando un solo portale con il quale potrà poi effettuare la sua prenotazione: era ora!
Sul fatto però che il nuovo portale contribuirà ad aumentare la competitività dell’Italia ho i miei dubbi, almeno per il momento, visto che le strutture ricettive italiane sono per la maggior parte piccole e medie imprese e solo il 5% è presente su Internet…ci vorrà del tempo… in Italia in fondo ci siamo abituati così come a far polemica!
Quindi costruiamo la scatola ed aspettiamo di riempirla, dando intanto 21 milioni alle regioni, giusto anche questo.
Ho letto poi su Panorama che in più di 10 giunte circa stanno preparando un portale nazionale che permette di prendere le informazioni dai portali regionali esistenti, che effettivamente sono molti e spesso in concorrenza tra di loro. Costo intorno ai 2 milioni di eu

Elena Conni 30.03.06 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, ti scrivo per la prima volta.
Sono passato da Telecom-Alice a fastweb per continui problemi di connessione. Ho restituito il modem, in comodato, con un costosissimo pacco postale: oggi mi si chiedono 50 € per la mancata restituzione del suddetto modem.
Posso denunciare il Tronchetto per tentata estorsione.
Ciao.
Ettore

Ettore Morandi 30.03.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti voi, Beppe scusa se scrivo qualcosa che non centra nulla col blog, però può essere molto utile per tutti. Ultimamente sta girando un virus o malware che cancella gli antivirus e firewall dal pc, e quando si vanno a reinstallare, come per magia non li fa installare, e quindi si resta scoperti senza protezioni e non si può navigare. Ho sbattuto per 2 giorni ma ho trovato una semplicissima soluzione....basta scaricare un programmino freeware scaricabile a questo sito http://www.ilsoftware.it/querydl.asp?ID=779 praticamente permette di creare una copia di backup di tutti i file che compongono il registro memorizzandola su una cartella o su un qualunque altro supporto. Questo programma crea un piccolo file...quando succede un casino basta cliccare sul file creato e in automatico si ripristina tutto. Non sottovalutate questo software perchè se fate il ripristino da windows il problema non si risolve. A me è stato di vitale importanza perchè ancora in pochi sanno come risolvere il problema senza formattare il proprio pc.... HO VOLUTO DARE QUESTA INFORMAZIONE PERCHE' MOLTO IMPORTANTE SPERANDO DI AIUTARVI ANTICIPATAMENTE....IL BACKUP OVVIAMENTE FATELO PRIMA DI PRENDERE IL VIRUS :-) CORDIALI E DISTINTI SALUTI.

Francesco Bolettieri 29.03.06 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo beppe, sono un tuo ammiratore e in tale, volevo farti ridere un pò! Nel nostro beneamato paesino (badolato in provincia di CZ), abbiamo alcuni miei paesani che hanno un sito proprio come il mio, e scrivono su le varie informazioni inerenti ad esso. Ma quando invece andrai a vedere il sito istituzionale del mio paese ovvero http://www.comune.badolato.cz.it ti comparirà il sito del paese accanto. E così avviene anche per un altro sito che noi comuni mortali contribuenti paghiamo che è http://www.comunebadolato.it .
P.s. i nostri amministratori ne sono a piena conoscenza di questo ma non vojono fare nulla per migliorare la situazione, e poi quanto sarebbe bello avere un sito DEl Nostro Comune ma aimè è impossibile. Saluti
Ciao Beppe sei un grande!

Francesco Criniti 29.03.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento

... c'e solo una "rassicurante" frase all'italiana: "Il portale Italiano del turismo è in fase di realizzazione". Però... è tradotta anche in Inglese!!!!!!!

simona scarabottolo 28.03.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Ecco le novità:
http://punto-informatico.it/p.asp?i=58445&r=PI
Siamo sempre pronti a mettere in croce tutti anche se a volte dovremmo farlo e non lo facciamo.
Ciao e complimenti per il blog

stefano rigazio 28.03.06 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Sono un operatore agrituristico già laureata in economia politica alla Bocconi; considero la mia azienda metaforicamente lo specchio dell'Italia:
E' in un posto superbo, con una vista di incomparabile bellezza che spazia da Monteleone d'Orvieto a Sinalunga passando per Cetona, Cortona, Città della Pieve, i laghi Trasimeno, Chiusi, Montepulciano, il Monte Amiata, Perugia Assisi...un paradiso. Produzioni: Scordiamole tra i 450 e 650mt slm è un terreno marginale tra i boschi e coltivo 14ha per il godimento degli occhi e degli animali selvatici che tutelo e preservo. Perchè questa lunga premessa:l'anno scorso ho fatto realizzare un sito del costo di circa 1000€, bellissimo e chiarissimo, con foto, prezzi, calendari disponibilità, info sugli eventi regionali, link sui comuni limitrofi, linee aeree, viarie, dei treni...
Mi faccio pubblicità da sola in giro per il mondo e mi accorgo dell'interesse smanioso che c'è negli USA in Canada Francia Olanda...Dall'anno scorso a quest'anno registro un forte (prudenziale) aumento nelle prenotazioni.
Mantenere questo ambaradam costa un occhio, tutto lavoro che do in giro con i soldi dei turisti, in un 'area che vanta il 40% del patrimonio artistico italiano nello spazio di 100km.
Perchè i nostri politici che molto spesso una laurea non ce l'hanno o sono dei dottori commercialisti-fiscalisti travestiti da creativi economisti si vergognano di parlare di turismo?
non mi sono mai avventurata in uno studio delle potenzialità che riserva il turismo ma le considero enormi nel mio piccolissimo perchè non potrebbe essere analogo per il resto d'Italia?
Mi impegno io a fare realizzare un sito per 45000€ (prudenziali)che magnifichi l'Italia e le sue meraviglie aggregando tutte le piccole infinite meravigliose risorse di questo dannato immenso Paese.
Un saluto a tutti i simpatici acuti intelligenti ospiti di questa rubrica

maria Luisa Pisa Simonini 27.03.06 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe ti prego di dare visibilità alla seguente vicenda
Mi preme ricordare la storia i trenta famiglie di Roma.
La documentazione è già stata inviata più volte in allegato. Queste famiglie dopo una vita trascorsa in immobili ex I.N.A. (Istituto Nazionale Asssicurazioni) avevano avuto assicurazioni dall'istituto che le case sarebbero state vendute alle persone che le abitano da decenni e decenni. Stranamente, sono state vendute a Tronchetti Provera, il quale, a sua volta le ha rivendute ad otto società(scatole cinesi?). Ora vogliono sfrattare gli attuali inquilini, oppure venderle a 10.000 euro al mq. ( impossibile comprare ) dopo aver tolto loro il diritto di prelazione. Quindi gli stessi vedono svanire il loro diritto di comprare la casa, alle condizioni che l’I.N.A. e la stessa Pirelli avevano assicurato.Beffa delle beffe, hanno ricevuto l'avviso di sfratto. Sappiamo che la cosa sta particolarmente a cuore, in quanto trattasi di diritti calpestati, della salute e della tranquillità di persone ultra ottantenni che vi abitano, aprendosi grosse problematiche per tutti i nuclei familiari formatisi nel corso degli anni .Confidiamo in un interessamento alla vicenda, affinchè trionfi la giustizia. Il problema siconoscebene, ma essere sfrattati per motivi speculativi è un grave delitto.
invio mie cordialità

eros boffi 27.03.06 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Certo che se anche la cifra di 45 milioni può spaventare un architettura software come quella promessa effettivamente può arrivare potenzialmente a quelle cifre se ci contempliamo dentro un po di milioni che andranno in redazione e promozione.

Pare che verrà lanciato tra pochi giorni... aspettiamo e speriamo che siano stati soldi spesi bene

Luca Mascaro 27.03.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Il progetto è nato sano. Frutto dell'impegno di Sviluppo Italia Veneto, del suo presidente e di un grupo di lavoro affiatato e motivato. Poi è arrivata innovazione Italia, quindi IBM, Telecom, il coordinamento degli assessorati regionali al turismo, ecc. Il progtto è stato sfilato di mano a chi lo ha portato avanti e sarebbe stato in grado di portarlo a compimento ed il tutto si è incasinato secondo i programmi del ministro, di innovazione italia e dell'ex a.d. di Sviluppo Italia.

Gianni Martino 27.03.06 13:36| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di portali "farlocchi" provate a riservare una visita al cenacolo vinciano di Milano.

Io ci sto provando da tre giorni e il sito segnala un errore nel calendario (sic !!!) che blocca la procedura...

Abitando e lavorando in Belgio (non alla CEE...) non ho altro modo di riservare una visita...

Saluti

Fabrizio Cannavo'

FABRIZIO CANNAVO 26.03.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici, troppo facile dire che sei di sinistra e quelli di destra si offendono...è che ultimamente in italia si butta tutto sulla politica. Mi fate schifo, come cazzo fate a dire che Grillo è di sinistra??? Perchè dice che il nano portatore di democrazia è stato condannato per corruzione semplice??' Vergognatevi, usate il cervello e ascoltate quello che c'è dietro le parole di Beppe, non c'è destra, sinistra o centro, non ci sono soldi, non ci sono interessi e soprattutto c'è la genuinità e il bisogno impellente di far sapere le cose a tutti!!! Io purtroppo non ho trovato i biglietti per lo spettacolo di Ferrara, è già tutto esaurito da mesi. lo immaginerò solamente guardando proprio quella sera il dvd... Una cosa sola ti voglio dire caro Beppe, grazie, ma non a nome di tutti, A NOME MIO E BASTA!!! Un ultima cosa, ho comprato una casa ed ho il filo della TELECOM che arrivava già dentro, solo che l'utente che c'era primo ha disdetto l'abbonamento. Lo sai quanto vogliono per andare alla centralina ed attaccare due fili?' CENTOCINQUANTA EURO!!!! non glieli do cazzo, ma sono fuori dal mondo, non ho internet in casa e questo mi uccide. Cosa devo fare? Qualcuno ha una soluzione per me??? Accetto consigli.
Con grande affetto e infinita stima
GRAZIE!!!!!Mille volte...
Fabio

fabio zaccarini 26.03.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi ho ricevuto il dvd caro beppe......sono soddisfatto come sempre,come sempreNON MI DELUDI ANZI!!!!!!!!la sola cosa che voglio dirti e' non smettere mai di fare tutto questo perche' abbiamo bisogno di gente come te al nostro fianco visto che la allo stato nessuno vuole rimboccarsi le maniche e prendersi la briga di rappresentarci.quello che fai e molto importante anche se ti spaventa....ricorda che non sei solo e che attorno a te ci sara' sempre qualcuno che si' unira' al coro....BASTA PRESE PER IL CULO!!!!!!!!!BASTA!!!!!!!!!FACCIAMO QUALCOSA.ti voglio bene e grazie.

morsanuto fabio 25.03.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Giorgio, sono di Catania ( splendido spettacolo quello del 18 marzo) e ho 20 anni.
Ti scrivo questa lettera per rendere pubblico il mio disgusto verso le magior discografiche. Sono un "cantante senza ribalta". Quale potrebbe essere la soluzione per riuscire in questo campo?
Molti concorsi( per non dire tutti) sono truccati.Sono sempre arrivato in finale, ma poi accadono strani meccanismi. Appaiono in scena facce nuove che senza aver SEGUITO LE TAPPE DEL CONCORSO si trovano sul palco per essere premiati.
Questa non è una novità, però mi fa perdere la speranza. Non conosco nessuno in campo discografico, così sarà molto difficile riuscire e realizzare questo desiderio. In alcuni siti di case discografiche vengono accettate le demo,basta inviarle via e-mail, ma poi come sempre,non fanno sapere nulla.
In che modo posso fare sentire la mia voce ad un pubblico?
Spero che tu mi possa dare un consiglio. Grazie.
Giorgio.

Giorgio Riso 25.03.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Cari seminatori d'odio,ad iniziare da Beppe,che è sicuramente il miglior comico sul mercato,ma che purtroppo è schiarato da una parte,quella sinistra,e pertanto tutte le valutazioni sono viziate da questa impostazione,che sicuramente non rende giustizia alla verit.Si puo e si deve criticare,possibilmente da un punto di vista imparziale,solo cosi si rende un servizio a tutti.Questo esercizio pero lo possiede solo chi ama la democrazia e la libertà e non chi tifa solo per una parte,qualunque essa sia.Capito cari "democratici"?

guido marrela 25.03.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe sono andrea un ragazzo di 14 anni che ti segue grazie a mio padre che e un tuo "FAN"ho visto il tuo spettacolo del 2005.. io ho capit piu o meno tutto.. cmq il mio problema e la telecom mia madre aveva messo fastweb al negozio xke gli serviva x qualcosa.
allora la telecom ha pensato bene di addebitarmi le bollette a casa... tu ora dimmi se questa cosa si puo fare grazie beppe... scrivi a questa e-mail andreinoc@hotmail.it grazie

ANDREA VINCIONI 25.03.06 02:59| 
 |
Rispondi al commento

Per chi stai votando? Prima informati!
http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 25.03.06 01:01| 
 |
Rispondi al commento

L’IMPUNITA’ ITALIANA DEI CRIMINI CONTRO LA DONNA

Giornalisti ed altri intellettuali per i diritti umani fanno pacificamente le orecchie da mercante riguardo alla mia testimonianza e a quella dei miei conoscenti, relativamente ai crimini da me subiti, così come dimostrano le relazioni e i riscontri oggettivi esposti nel mio sito web di legittima difesa http://www.mobbing-sisu.com , senza considerare la trama di terrorismo esercitata sulla mia persona contro il diritto di legge e di contratto, con la complicità di governanti dell’attuale governo.

L'opinione pubblica ha diritto di sapere la verità. Non è possibile che quelli che hanno scatenato 14 anni di torture psico fisiche nei miei confronti pretendano di fare occultare l'utilizzo sistematico che hanno fatto dei più perversi metodi terroristici contro il diritto positivo (le leggi dello stato).

Non è possibile passare sotto silenzio gli stretti vincoli, provati e documentati, contro una donna ridotta ammalata e portatrice di handicap. Non possono essere dimenticate delle così atroci ed interminabili sofferenze e le relative conseguenze, Non possono rimanere impuniti i crimini a DANNO di chi ha lavorato SEMPRE ONESTAMENTE.

Oggi più che mai urge denunciare questa storica rete di complicità sulla quale si fonda l'impunità con la quale le autorità italiane proteggono illegalmente chi ha commesso reato penale, ignorando completamente la mia richiesta di ricevere un giusto processo per i reati e relative conseguenze continuate e da me subite per 14 anni. Sostenere che vi è prescrizione dei reati è semplicemente un artifizio fraudolento, verosimilmente solo finalizzato a proteggere i criminali verosimilmente amici di personaggi politici. CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giovanna Nigris 25.03.06 00:36| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu2)…È imperativo rivelare l'essenza terroristica di questa alleanza che, andando violentemente contro i principi della Costituzione italiana si priva il mio diritto a ricevere giustizia. L'opinione pubblica italiana ha incominciato a mobilitarsi inviandomi centinaia di petizioni da fare avere al Capo dello Stato e al Procuratore della Repubblica del Tribunale di Milano (cosa che ho già fatto e continuerò a fare), senza che per ora siano state tenute nel dovuto conto. Anche di questo l’opinione pubblica deve essere informata con tutti i mezzi.

L'impunità dei terroristi non può continuare. Nessun crimine può rimanere senza punizione. FORZA SISU! Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 25.03.06 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici vi vorrei segnalare un libro che ho trovato molto interessante: "Giornali e tv negli anni di Berlusconi"; a cura di Giancarlo Bosetti e Mauro Bonocore; editore Marsilio. Di certo non è una lettura che vi rilasserà ma, ancora una volta, vi farà riflettere su quella che ci ostiniamo a chiamare DEMOCRAZIA!!!!!!

Nunzia Copertino 24.03.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, tu che sei un comico non è che potresti dirmi come posso fare per fare arrivare l'adsl a casa mia? Uso spesso il pc e navigo molto ma purtroppo sono limitato dalla velocità di connessione. Ormai sulla rete si posso fare molte cose ma se per ricevere una mail con allegato ci metti 30 minuti diventa un'agonia. Ho già fatto due tentativi negli ultimi due anni, prima con alice di telecom e poi con tiscali entrambi con esito negativo, una completa assenza di segnale! Il bello è che proprio telecom chiamandomi a casa mi avvisava della copertura appena effettuata nel mio comune e mi invitava a sottoscrivere l'abbonamento. In entrambi i casi dopo aver pagato 50 euro per il kit e l'installazione il risultato e stato lo stesso, ripeto totale assenza di segnale.Ora io informandomi per conto mio ho scoperto che quando telecom informa che un comune è stato raggiunto dalla copertura adsl non vuol dire che effettivamente la copertura si estenda a tutte le abitazioni; dal canto loro ne telecom ne tiscali hanno provveduto a risolvere il mio problema nonostante i miei solleciti.
Per fortuna che abito nel ricco nord-est!
Chiedo cortesemente se tu o chiunque legga il mio messaggio mi sa dare qualche indicazione, se ce un modo per ottenere la copertura.
Basta sono stufo di essere fuori dal mondo! Aiuto!!!

fabrizio silvestrin 24.03.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, vorrei fare una domanda: come mai nessuno parla dello scandalo che sta investendo il partito del premier Tony Blair in Inghilterra?

Sergio Genovese 24.03.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento

il mio portale non e costato nulla ed e disponibile per tutti gli italiani che vogliano usufruirne del servizio, e completamente gratuito si chiama www.leconomico.it potete passare parola con tutti i vostri amici
non lo pagato 45 milioni di euro
e mi costa solamente 150 euro all'anno
ma io dico a queste persone i soldi veli portate con voi nell'altretomba (ma cosa ne fate)
non ditemi che dormite in piu camere perche non ci credo
a forse o capito vi servono per le medicine .
e si perche con tutti i cancheri che vi mandano
dovrete curarvi

ladri ladri ladri

saveri procopio 24.03.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento


Qualcuno, tra quanti blaterano di “mafiosità” del premier, ricorda quando Massimo D’Alema venne inquisito per i milioni presi da Francesco Cavallari, l’allora re delle cliniche baresi finito nei guai per la sua contiguità al clan dei Capriati? La cronaca vicina e lontana testimonia che il mito della sinistra-antimafia non sta in piedi. Non regge ad esempio in Campania, dove attualmente su 92 amministrazioni comunali del Napoletano (quasi tutte uliviste) solo nove non sono sotto inchiesta per infiltrazioni camorriste. E qualcosa possiamo apprendere anche dal passato, visto che il nome del presidente dei Ds spicca in una sorta di lista di proscrizione compilata da Società civile, per un fattaccio del 1985. Massimo D’Alema è collocato tra i politici “reprobi” per una vicenda di soldi sporchi intascati. All’epoca dei fatti il lìder Maximo ricopriva l’incarico di segretario regionale pugliese del Partito comunista. Francesco Cavallari, re delle cliniche baresi che poi risulterà legato al clan mafioso dei Capriati, voleva apparire molto amico di D’Alema. Pare, si dice in ambienti di sinistra, che avesse tutto l’interesse ad ammorbidire la Cgil pugliese troppo attiva nelle sue società. D’altra parte, alcuni di questi sindacalisti guastafeste ricevettero una dura lezione da picchiatori dell’onorata società. Il Cavallari invitò a cena il segretario regionale comunista e gli snocciolò sul piatto una ventina di milioni, che allora erano bei soldi. Per quell’episodio D’Alema venne inquisito ma fu “graziato” con la prescrizione nel 1995. Nel dispositivo, però, la gip Concetta Russo sottolineò che «uno degli episodi di illecito finanziamento riferiti, e cioè la corresponsione di un contributo di 20 milioni in favore del Pci, ha trovato sostanziale conferma nella leale dichiarazione dell’onorevole D’Alema». Che dunque ammise di avere intascato quei quattrini di provenienza, oltre che illecita, anche pericolosa. Chi rinfresca la memoria al compagno Violante?

giò ferraris 24.03.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe e ciao a tutti!sono nicola 28 anni di parma e ieri sera ero allo spettacolo...sarei molto interessato ad avere delle informazioni pratiche per come levarmi definitivamente dalle scatole telecom!ho gia' scaricato skype ma purtroppo molte persone non hanno ancora un pc in casa.Vorrei saperne di piu' sulla tecnologia presenteta ieri sera da beppe di quei telefoni che funzionano tramite la connessione internet.vorrei sapere praticamente cosa dovrei fare, cosa dovrei procurarmi..grazie per l'aiuto e l'importante e' non mollare mai!!ciao!

nicola bolsi 24.03.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono passati 10 giorni dalla mia domanda all'egr.sig. Beppe Grillo. Ma nessuna risposta. Io attendo fiducioso. E gli altri lettori si facciano un idea di quanto si legge da queste parti (blog di Grillo)

Caro Beppe,
ti avevo chiesto di fornirci la fonte da cui ricavi che il ministro Stanca era magazziniere. Come scrivi nel Blog.

E se Stanca fosse stato davvero un magazziniere (sembra quasi che disprezzi la categoria), forse non gradisci che possa essere diventato un ministro ?
o forse dovremmo dire che siccome tu da giovane facevi ridere solo i tuoi familiari e gli amici del bar sport, oggi non hai titolo per essere il facoltoso uomo di spettacolo e proprietario di blog che sei diventato ?


Auguri per la risposta. Cerca anche su internet, eventualmente.
Antonino

Antonino Trunfio 24.03.06 08:32| 
 |
Rispondi al commento

DISCUTENDO di politica con la gente, c’è chi mi dice che: quel partito o l’altro si salva perché è il migliore. Io sono un uomo pratico, per l’esperienza di vita che ho non cedo alla spicciola propaganda elettorale fatta anche della spontanea emotività e animosità degli stessi elettori. Le promesse e le teorie le metto da parte e guardo solo ai fatti. Proprio su questa pista non ho mai visto nessun uomo o donna del nostro Parlamento, presentare una INTERPELLANZA PARLAMENTARE ai ministri di competenza per fare cessare il crimine e la interminabile privazione del diritto di legge e di contratto alla torturata Signora Giovanna Nigris
( http://www.mobbing-sisu.com ) .

Ciò in maniera agghiacciante, sta a dimostrare che non c’è rimasto nessuno, ma proprio nessuno tra i signori che chiamiamo ONOREVOLI che sia dalla parte della persona più debole, ossia dalla parte della vittima di reato!! Ogni partito politico ed ogni suo componente, vuole fare credere di essere il migliore ma è solo una ennesima BUFFONATA! Sono i fatti che contano, non le macchinazioni meschine delle promesse e degli inganni!!

Caro Beppe, tu sei l’unico che mi fa vedere il coraggio, la ponderatezza, la determinazione e i fatti. Mostri il sentimento puro del tuo cuore senza mai scendere in basso come fanno altri e mostrare disonore (con rima). Il mio voto elettorale lo assegnerei volentieri a te se tu fossi un candidato al Parlamento. Anch’io mi rifiuto di assegnare il mio voto elettorale a dei CONIGLI D’ORO. Sono buono, tollerante, paziente ma non sono un fesso e tanto meno sono come “UNA PECORA CHE SI FA CONTINUAMENTE TOSARE dopo ogni legislatura e poi sta lì buona, docile e muta.

FORZA E ONORE per un’ITALIA SISU!

Giacomo Montana

Giacomo Montana 24.03.06 07:00| 
 |
Rispondi al commento

LE PORTE POLITICHE DELLA DISTRUZIONE (non sottovalutate!)
-di Giacomo Montana


Oggi noi fantastichiamo ancora una realtà che in Italia non esiste. Pensiamo che in politica ci possano essere persone che aiutano i cittadini, i lori figli e nipoti ad avere un futuro migliore, ma non è così. Noi cittadini col nostro voto elettorale attualmente possiamo soltanto permettere di fare la dolce vita ai relativi candidati che vengono eletti, alle loro famiglie, parenti e amici. Attualmente non esiste un terreno fertile per fare crescere l’onestà e l’uguaglianza.

Ciò per un semplice motivo, perché i grandi mutamenti sino ad oggi, se hanno fatto crescere le economie dei paesi industrializzati, hanno prodotto anche una nuova forma di economia illegale, che non è più il brigantaggio, ma la multinazionale del crimine, che si impegna su più tavoli da gioco, investe denaro sporco, entra nell'economia di intere regioni e quindi proviene di fatto dal sudore del lavoro di tutti i cittadini onesti.

L’economia illegale cresce in verso direttamente proporzionale con quella legale anche se con proporzioni diverse. I cittadini ignari di tutto ciò di tanto in tanto si devono confrontare con questa nuova criminalità vedendo e subendo solo le conseguenze delle ignominie e dei danni ma mai gli viene permesso di vedere o di conoscere la radice e il seguito che produce i danni economici e morali al popolo italiano. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giacomo Montana 23.03.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(Sisu2)…Il giudice Falcone capì tutto questo e di conseguenza voleva intraprendere una battaglia sul piano finanziario ove vi erano traffici illeciti immessi nei circuiti dei capitali legali. Comprese che tutto questo condizionava fortemente la nascita di una nuova imprenditoria e quando fu sicuro che accanto al grande crimine vi era anche un altro fenomeno in cui legalità e illegalità non avevano più limiti netti, capì anche che esisteva una imprenditoria senza scrupoli che appariva a prima vista una imprenditoria normale ma che in realtà non era così.

Collegò tutto questo meccanismo e capì che al vertice vi era la mafia che prosperava con tutti questi movimenti artificiosi e sporchi. Aveva capito che se esiste una domanda, un mercato, che recepiva un’offerta, gli affari per i malviventi andavano a gonfie vele. Tra questi affari vi era la prostituzione, la droga, le armi ed infine i voti elettorali. Ecco il fenomeno economico che genera l’imprenditoria dell’illecito. Questa forma perversa di imprenditoria si espande a macchia d’olio.

Dopo tutta questa premessa il pensiero che un uomo come Falcone fu ucciso perché aveva capito troppo e perché voleva un’Italia pulita, a chi scrive come credo a chi legge, da un certo sgomento. Un uomo solo non potrà mai migliorare l’Italia e renderla Sisu ossia piena di valori positivi e costruttivi. Chi volesse saperne di più deve sapere che lo scambio elettorale politico-mafioso sussiste ancora anche senza erogazione di denaro. (FONTE: Cassazione , SS.UU. penali, sentenza 12.07.2005 n° 33748)
e più in particolare: http://www.altalex.com/index.php?idnot=14
…CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu3)…

Giacomo Montana 23.03.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(Sisu3)…Caro Beppe, chi può cambiare tutta questa sporcizia sono soltanto gli elettori, ma finché si da credito a Berlusconi che di imprenditoria se ne intende, non possiamo che dispiacere persino alla memoria di quel grande uomo che fu FALCONE. Quello che bisogna dire agli elettori è che la qualità della vita, se avremo ancora un governo sbagliato, andrà sempre peggiorando e non verrà mai più restituito il senso del valore sociale vero, del lavoro e della vera legalità, con una parola sola non verrà mai restituito il valore Sisu!

Ho cercato in tante maniere di fare capire la verità pericolosa che abbiamo tutti sulle nostre teste. Ogni volta che ho parlato della grave vicenda della Signora Nigris (Vedi sito: http://www.mobbing-sisu.com ) è come se avessi detto: questa è la prova del nove, vedete cari lettori, che viene data carta bianca anche per continuare il crimine contro una donna indotta ad essere ammalata e portatrice di handicap in servizio e per causa di servizio e come se non bastasse, privata pure del relativo diritto di legge e di contratto?

Peccato che c’è stato persino chi si è persino infastidito di avere letto la vicenda. Quei signori sono un terreno pronto e fantastico per la proliferazione dell’imprenditoria dell’illecito!!
A prescindere, desidero dire che c’è un vecchio detto siciliano che così recita: “Un uomo senza dignità è come un pupu senza puparu” (…è come un burattino senza burattinaio). Volete regalargli ancora il voto elettorale? Fatelo! Chi vuole intendere intenda. FORZA E ONORE per un’ITALIA SISU.

Giacomo Montana 23.03.06 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

meno male che ci sei. Ti spiego una cosa da addetto ai lavori, sai quanti agenti di viaggio ci sono in Italia circa 9000, sai l'indotto che ha il settore turismo?? circa 50.000 impiegati tutti per la maggior parte part time o a tempo determinato.
Lo scandalo del turismo è che non esiste una organizzazione seria che si occupi di questo settore si sta spremendo un limone gia finito da tempo. Non esiste una politica che punti su questo mercato. Non esiste un TO italino che faccia Incoming grande che abbia potere di acquisto in questo campo la fanno da padrone gli albergatori che pero si fanno strozzare gdagli agenti esteri pur di vendere una camera. Ognuno ha la sua soluzione è un caos. L'enit che avrebbe un ruolo fondamenteale se ci fosse una contropartita governativa seria, fa tante mostre che rendono poco a chi partecipa, ma costa un sacco. In termine di immagine io non capisco perchè non debba piu esistere il ministero del Turismo e della Cultura, staimo mettendo in concorrenza le regioni tra loro ma quel che è peggio e che sono in concorrenza tra loro le provincie e addirittura gli stessi comuni.
Ti faccio un esempio. Il mercato Cinese che tutti vedono come la panacea di tutti i mali. Ebbene gli inglesi lavorano gia con loro da 3 anni, e i tedeschi da 5. Sai cosa vendono di piu l'Italia e poi collegano la Germania o L'Inghilterra che hanno molte meno attrattive rispetto a noi . Da 2 anni lavorano gli Spagnoli, che vendono l'Italia ovviamente..., e poi la Spagna.
Questo settore da solo se normato potrebbe dare imèpieghi stabili e capacita redditive per garantiure stabilità a tutto il paese. Ti ho detto che sono circa 50.000 i contrattualizzati nel bene o nel male, ma sai quanti sono gli irregolari che operano nel settore (affittano al nero) fanno gruppi senza licenza, vendono servizi, senza assicurazione?? più del doppio parlano di sommerso poi..... Noi chiediamo serietà e aiuto tu puoi fare qualcosa???

roberto nativi 23.03.06 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
volevo segnalarvi, a proposito dei siti istituzionali, l'impossibilità di poter accedere al sito borsalavoro.it del ministero del welfare che fornisce o meglio dovrebbe fornire informazioni, una banca dati di offerte e profili disponibili. ho provato più volte a accedervi ma non ci sono mai riuscito. l'accesso e la compilazione del curriculum è lungo e farraginoso. al CTI della mia città mi hanno detto di provare in orari strani, tipo le 6 di mattina o mezzanotte.
ma vi sembra logico un sistema del genere?
ciao

francesco todaro 23.03.06 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Comunque il vero problema sono i prezzi e la scarsità dei servizi, un vero peccato per il paese che vanta il maggio numero di siti unesco

emanuele recagni 23.03.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Il portale del ente nazionale per il turimo è questo: http://www.enit.it
(che poi non sia bellissimo è un altro discorso)
(anzi posso dire che è molto scarso)
ciao a tutti

emanuele recagni 23.03.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento

http://www.patrimoniosos.it/rsol.php?op=getarticle&id=8304.

In merito al portale andate a vedervi questo articolo del sole 24 ore....

potrebbero esserci degli spunti interessanti a cominciare dalla data di pubblicazione.....

Leggetelo con attenzione

G.M. 23.03.06 08:30| 
 |
Rispondi al commento

SISU: LO SPECCHIO DEI VALORI

All’inizio del terzo millennio né il clima delle relazioni Stato-società né il modello di governo del cavaliere Silvio Berlusconi danno uno spiraglio di luce e di speranza per un futuro migliore. La giustizia finta, la potente discriminazione, da una parte e le carriere facili ed altrettanto facili arricchimenti dall’altra prendono tuttora il sopravvento!

A fronte di tutto questa iniquità e relativo disordine con l’approssimarsi delle elezioni politiche che ci saranno nel mese venturo, fa persino sorgere il sospetto che questo attuale governo si potrebbe organizzare persino un sistema elettorale fraudolento.

A prescindere da tutto ciò, se avremo la disgrazia di dovere avere in carica per la terza volta il governo con Silvio Berlusconi, dobbiamo rassegnarci ad avere un’amministrazione della giustizia corrotta, influenzata dal partito politico che continua a fare garantire l’impunità al terrorismo di Stato che tocca il fondo peggiore quando viene perfino rivolto ciecamente e senza scrupoli ai danni di chi è stato reso ammalato e disabile in servizio e per causa di servizio, come per esempio si verifica tuttora nella la vicenda della Signora Giovanna Nigris, così come meglio precisato e provato nel seguente sito web di legittima difesa della stessa dipendente assistente amministrativo di uno ospedale pubblico: http://www.mobbing-sisu.com

L’auge economico preparato e attivato da un vergognoso aumento generale del costo dei generi alimentari, prodotti petroliferi (con la benzina in testa), luce, gas, telefono ecc., in aggiunta agli affitti per la casa laddove i costi sono saliti alle stelle, fa rimarcare la tendenza del governo a non volere alleviare le misere condizioni di lavoratori e pensionati già duramente tartassati da una fonte di reddito davvero insufficiente in quanto era già stato reso assolutamente inadeguato al reale costo della vita. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giacomo Montana 23.03.06 07:21| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu2)…A mio modesto parere con l’insediamento dell’attuale governo vi è stata una bilancia di sperequazione che un corretto censimento potrebbe presumibilmente quantificare intorno al 30%, se non addirittura superiore. Di questo passo, se ci si avvicina al 50%, il potere di acquisto dei redditi da lavoro e delle pensioni, saranno presto dimezzati.

Se poi si considera che con il raggiro delle false verità per quanto attiene all’impiego vi è una disoccupazione sempre più preoccupante a fronte di una pretesa di questo governo di volere fare apparire che c’è più manodopera occupata con contratti di lavoro a termine, quando si sa bene che con questo sistema invece i lavoratori sono sempre più disoccupati, oltre al danno lo stesso governo ci aggiunge anche la beffa molto ben mascherata come in tante altre cose che amministra molto male.

Se poi si getta lo sguardo sulla politica fiscale, questa piuttosto che essere redistributiva tende parecchio ad essere incentivante per i settori imprenditoriali con fabbriche e manodopera all’estero (Cina e paesi dell’est europeo) con costi di produzione portati al minimo con ricavi enormi per condurre una vita molto più agiata in Italia.

Questi imprenditori con tale artifizio finanziario, oltretutto creano un grave danno al Paese, perché causano parecchia disoccupazione tra i lavoratori, di conseguenza, per sostenere chi è disoccupato e le loro famiglie, ci vorrebbe l’intervento straordinario di un governo imparziale che pensi anche a loro recuperando per esempio dagli imprenditori una tassa supplementare sulle merci importate di loro produzione. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu3)…

Giacomo Montana 23.03.06 07:21| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu3)… Altre spese che dovrebbero essere assolutamente evitate sono quelle legate ai costi delle guerre. Non è né leale né tanto meno onesto, fare sostenere tali costi anche ai cittadini che sono assolutamente contrari alla guerra. In questo caso questi cittadini, dovrebbero essere rimborsati su quanto il governo ha indebitamente percepito attraverso le tasse per finanziare la guerra.

Tasse che per non creare ulteriori proteste della gente, cautelarmene ne viene mantenuta nascosta la percentuale relativa di aggravio su tutti i prodotti di largo consumo che comunque incidono ulteriormente sul costo della vita. Questa teoria dei rapporti sociali nel suo insieme deve essere rivalutata e rimodernata. FORZA E ONORE IN UN’ITALIA SISU!

(Sisu è una parola finlandese, intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu). Giacomo Montana

Giacomo Montana 23.03.06 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Io se fossi in voi non proverei a collegarmi a quel sito, si viene spiati dall'IBM, lo so che hai vostri occhi e' solamente una pagina vuota, ma non lo e'...

smilla cecchi 23.03.06 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Propongo una sottoscrizione per l'apertura di un vero telegiornale in rete

Arturo Ardennati 23.03.06 01:16| 
 |
Rispondi al commento

che scandaloooooooooooooooooooo perdincibacco!!!!


Dopo avere visto come sa imbroccare bene la strada dell’inganno Berlusconi, per il prossimo futuro, potremmo intraprendere un cammino diverso, più promettente, più sicuro e senza ostentazione. A Berlusconi, sono bastati cinque anni di mal-governo per paralizzare l’economia italiana (questa è la verità reale, quella virtuale scrupoli e senza morale lasciamola a lui) con conseguenze dolorose e traumatiche per la stragrande maggioranza dei cittadini e per la società italiana in generale, insieme alle forti tensioni che si sono sviluppate un poco in tutte le regioni della nazione.

Tutto ciò, ci ha insegnato che, il mal-governo, lungi dal risolvere i problemi degli italiani, verosimilmente risolve solo i problemi dei parenti e amici stretti, del noto cavaliere, provocando seri costi sociali. Ci insegna anche in modo inequivocabile che, finché continueranno a persistere le cause che hanno generato questo stallo e fermento, gli italiani vivranno ulteriore pericolo costante di nuovi disastri all’economia del Paese dalle conseguenze di uguale blocco economico, se non addirittura peggiori.

Per questo diviene di vitale importanza che coloro che manovreranno le leve del potere in Italia, coloro che ostenteranno il potere reale e quello formale, abbiano davvero la volontà e la ferma determinazione di volere rimuovere le cause nocive allo stato e al tempo stesso promuovere un serio dialogo senza pregiudizi con la minoranza in parlamento per la soluzione ragionata, razionale e pacifica dei problemi. Ne beneficeremmo tutti e faremmo una migliore figura in ambito internazionale.

Spero anche io che col nuovo governo possa ottenere la cessazione delle torture contro la mia persona come meglio spiegato dettagliato e provato nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com FORZA SISU! Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 22.03.06 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe il mio non e' un commento anche perche'approvo in pieno le tue considerazioni sui politici. Vivo da tantissimo in Guatemala e purtroppo nonostante i terribili anni passati per quel popolo non c'e' mai pace.NONOSTANTE LA MORTE DI MONS.GERARDI che aveva fatto conoscere al mondo i terribili anni passati, ancora oggi sotto la protezione del pres. Berger continuano gli omicidi e gli espropri fatti sotto il beneplacito delle istituzioni. Non e' piu' possibile assistere inermi alle mattanze e anche per questo chiedo il tuo aiuto affinche con il tuo aiuto la gente sappia che i maya continuano ad avere soprusi dai latini.Da tre mesi e' in atto una protesta pacifica con l'occupazione di una piazza x fare smettere gli assassini.IL POPOLO CHIEDE AIUTO e vuole fare conoscere a tutti il proprio dramma. Per chi volesse conoscere di piu' su questo paese, vi consiglio di comprare il libro:GUATEMALA MAI PIU' scritto dal povero Mons. Gerardi e per cui fu assassinato il giorno dopo la presentazione e dove viene messo in luce con date e luoghi tutto cio' accaduto durante gli anni della guerra. DIFFONDIAMO IL MESSAGGIO ED AIUTIAMO IL POPOLO MAYA AFFINCHE NON SOFFRANO PIU'.
FILIBERTO Montano

filiberto montano 22.03.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

E' da 6 giorni che rivolgo una domanda all'egr.sig. Beppe Grillo. Nel frattempo che lui ci pensa, se qualcuno sapesse qualcosa a proposito, mi faccia sapere. Sotto potete leggere la domanda rimasta per ora senza risposta

Caro Beppe,
ieri ti avevo chiesto di fornirci la fonte da cui ricavi che Stanca era magazziniere. Come scrivi nel Blog che riguarda appunto il ministro. Attendiamo fiduciosi e non molliamo.

E se Stanca fosse stato davvero un magazziniere (sembra quasi che disprezzi la categoria), forse non gradisci che possa essere diventato un ministro ?
o forse dovremmo dire che siccome tu da giovane facevi ridere solo i tuoi familiari e gli amici del bar sport, oggi non hai titolo per essere il facoltoso uomo di spettacolo e proprietario di blog che sei diventato ?

Prima di sparare, prendere sempre la mira.

Ad ogni modo hai tutto il tempo che vuoi, caso mai ci fai sapere. Sai com'è, i curiosi ed i pignoli come me, per fortuna sono pochi in Italia.


Stammi bene.
Antonino

Antonino Trunfio 22.03.06 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma lo avete visto il sito dell'ENIT? E' terribile! Soprattutto se lo si confronta con quelli della Spagna e della Francia! Che tristezza.

Alessandro oddo 22.03.06 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
non è vero che il tuo blog è tra i più letti:
Se così fosse il min. Stanca e/o qualche suo (strapagato ) collaboratore si sarebbero accorti che l'home page di www.italia.it è un pacco e vi avrebbero messo mano.
A tutt'oggi è ancora un pacco: Mi sono ripromesso di andare a controllare ogni giorno se lo aggiornano.

Roberto Peia 22.03.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I MILLE VOLTI DELL’INDIVIDUALISMO E DELLA VIOLENZA
-di Giacomo Montana

Anche il nuovo millennio ha conosciuto l'esplosione della violenza senza limiti, sia sul piano giustificativo della guerra, come parte dell’ingranaggio della politica, sia su quello della possibilità di potere fare altra conoscenza scientifica sul contagio di una malattia avvenuto in una struttura ospedaliera. Come vedremo sono capaci entrambe, sebbene in proporzioni notevolmente diverse, di una violenza che comunque, sul piano del profilo della disumanità, è da ritenersi inaccettabile.


Da questa cultura discende tutta una serie di danni alla persona con una infinità di conseguenze. Impressionante è la sequela dei mille volti della violenza! Inquadrando il rapporto di una vicenda drammatica e il potere politico, si riscontra che il tutto diviene assolutamente indissolubile, come se fosse un unico corpo. A questo punto emerge persino che il potere politico assume il monopolio della violenza.


Con questo sporco sistema la violenza viene legittimata, persino da quella parte di governo che ne è venuta a conoscenza e che nulla fa per fermarla. In questo modo, anche il valore fondamentale della sicurezza della propria vita per una vittima della violenza finisce inesorabilmente in fumo. Secondo la mia personale esperienza di osservatore, nella collettività vi sono parecchi usi della violenza e, anche quando apparentemente non fanno capo al potere politico, a lungo andare rientrano in un sistema criminale più generale ed è un modo nuovo di fare politica.


Il governo a questo punto, quanto meno anche solo con l’inerzia che manifesta non intervenendo in aiuto di una VITTIMA, incorpora alla violenza IL PROPRIO SILENZIO ASSENSO e contestualmente prende forma un sistema violatore di ogni principio morale, umano e religioso. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giacomo Montana 22.03.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(Sisu2)…A questo punto possiamo facilmente convenire che la violenza e i relativi delitti, talvolta sono da ritenersi il braccio terrificante del potere politico degenerato, specializzato nel sapere bene confondere ed annebbiare le coscienze dei cittadini, smistandone i consensi elettorali.


Sappiamo bene che c’è un’enorme differenza tra uccidere milioni di contadini, come è accaduto sotto il regime di Hitler, e uccidere lentamente e di nascosto qualcuno, ma ciò che unisce è la convinzione che in alcuni casi l'annientamento fisico di un soggetto talvolta viene tacitamente accettato dal governo, persino soltanto per salvare la faccia di parecchi criminali amici, che si sono coalizzati tra loro e sono addirittura divenuti parte della linfa vitale del potere politico.


Un’altra forma di violenza è anche quella che si manifesta quando si pretende che la vittima della violenza debba restare a subire senza protestare, come se ci si infastidisse più per la protesta della vittima che del crimine di stato. La protesta, secondo me, è l’unica arma di legittima difesa pacifica e legale che rimane alla vittima del crimine occulto e non può essere soffocata.

C’è da dire che, in un certo senso, rappresenta persino una lotta più generale contro le infinite reti appartenenti al conflitto di interessi, sia visibili e noti che non. Paradossalmente, la violenza viene mascherata in parecchie maniere, persino nel nome di ideali di fratellanza e di soccorso umanitario, sino a vederla rientrare nelle azioni illegali esercitate da funzionari di una struttura ospedaliera, così come è accaduto e meglio spiegato e provato nel seguente sito web di legittima difesa della Signora Giovanna Nigris: http://www.mobbing-sisu.com …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu3)…

Giacomo Montana 22.03.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu3)…In questo caso la vittima, come vedremo, è stata portata allo stremo delle sue forze ed oggi dopo 14 anni di torture, dopo essere stata ridotta ammalata in servizio e per causa di servizio, e successivamente anche disabile, da due anni è stata abbandonata in malattia grave con ossigenoterapia domiciliare e privata persino della possibilità economica di potersi curare sufficientemente, secondo prescrizione medica, a causa del fatto che non si può acquistare tutti e farmaci prescrittigli, non esentati dal pagamento dal Servizio Sanitario Nazionale.


Quando durante il mio lavoro di volontariato, vedo a volto assumere un colorito cianotico a questa signora, nonostante la somministrazione dell’ossigeno, è inspiegabile il sentimento di sdegno che provo, pensando a tutti i personaggi politici che continuano pacificamente ad ingannare la buona fede degli elettori, mascherando molto bene chi sono in realtà. Siamo liberi di capire, quanto di fare finta di non capire. Ricordiamoci sempre però che anche quando la violenza non ci tocca in prima persona, perché sopprime gli altri, non può comunque infondere tranquillità di spirito a nessuno. Forza e onore in un’Italia Sisu.

Giacomo Montana 22.03.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

...Pensate a un giapponese o a un russo che cerchi on line il “ patrimonio culturale, ambientale e agroalimentare italiani” usando il portale ufficiale del Governo...

ci ho pensato e' ho fatto una piccola ricerca riguardo i russi.
il finanziamento massimo a cui possono sperare per la costruzione di un sito internet e' di 6 mila dollari... c'e' da pensare, ma allora non avranno nulla confrontabile con il grande portale www.italia.it
...un portale on line del costo di 45 milioni di euro “nato per promuovere l’offerta turistica via internet e il patrimonio culturale, ambientale e agroalimentare italiani”...

non e' proprio cosi', hanno di meglio.
le due principali citta', san pietroburgo e mosca, hanno ognuna un sito internet navigabile in 3D!!!
(a dire il vero quello di mosca prevede l'acquisto della licenza software, 15 euro). inoltre entrambe queste citta' hanno online le mappe stradali dettagliate e graficamente perfette, addirittura son mappati tutti gli stabili inclusi quelli in costruzione. le nostre in rete al confronto sono scarabocchi.

ecco il link:

san pietroburgo in 3D: http://www.300.ru/?lng=EN

mosca in 3D: http://www.mom.ru/Engl/Products.htm

mappe stradali: http://www.eatlas.ru/english/default.htm

a fare un confronto con quello che abbiamo in Italia... c'e' da piangere.

Guido Eugenio Ramella 22.03.06 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME CAMBIANO I TEMPI.

Credevo che in Italia si rispettasse la Carta Costituzionale.

Pensavo che in Italia per una persona fatta divenire disabile in servizio e per causa di servizio, esistesse la giustizia e non la più spietata discriminazione. Invece per quella vittima di reato gli vengono esercitate senza fine ulteriori umiliazioni,derisioni e violenti stress emotivi devastanti.

Ricordo che alcuni anni fa mentre mi trovavo di a passare da Via Meravigli a Milano, mi fu proposto di tesserarmi gratis al Club di Forza Italia. "L'Italia farà un salto di qualità con Berlusconi" mi disserro"; "Se va al governo lui,ne beneficeranno tutti gli italiani" soggiunsero. Ritirai la tessera gratuita che ancora ho per ricordo e me ne andai. Alcuni anni dopo che si è insediato il governo Berlusconi anche io ho avuto il dispiacere di constatare come sa non mantiene gli impegni Berlusconi.

E' sotto gli occhi di tutti coloro che non sono né ciechi né sordi, la crisi che travaglia la famiglia italiana: è crisi di giustizia, di imparzialità, di verità, di trasparenza e di carità.

Questo è il male che continua la sua inarrestabile corsa col governo Berlusconi. Tante promesse con capacità imprenditoriali che in politica sono state come fumo! Nessuno guardando i risultati reali può smentirlo!

Ci sono diversi ordini di grandezza nella storia, tra questi vi è la violenza (seza limiti di distruzione), la filosofia, l'amore. L'uso spregiudicato della violenza, il più delle volte esercitata per la sete di potere, semina disumanità, sofferenza e morte. Mentre la vilenza può arrivare a distruggere qualsiasi ordine di grandezza, fonte di vita e di pace, l'amore è il significato autentico della pace, della vita e della serenità.

Quando tra chi governa uno stato prevale la simpatia per la violenza, per quanto attiene ai reati, vengono protetti i criminali..Continua qui sotto..(Sisu2)...

Giacomo Montana 21.03.06 21:46| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

...(Sisu2)...e danneggiata sempre più la vittima di reato sia pure solo col silenzio assenso. Tutto questo è mostruoso e se me lo avessero raccontato non ci avrei creduto!

Ora che ho visto esercitare ancora violenza estrema persino ai danni di una donna ridotta disabile per causa di servizio, vorrei tanto che non fosse vero ma non ci sono dubbi questa donna viene fatta morire lentamente privata dei suoi diritti di legge e di contratto, tanto che sono stati raggiunti i termini previsti dalla legge per dichiarare la prescrizione dei reati penali ed assolvere gli imputati di lesioni colpose gravissime.

La più grande vergogna che io potessi constatare ai danni di una vittima di reato l'ho vista esercitare di nascosto e sino ad oggi in Italia.

Gli atteggiamenti boriosi degli OMUNCULIS non mancano mai di fare delle sparate sintetizzabili in: “SO FARE TUTTO IO”. Poi quando la gente li smaschera e mostra loro chi sono realmente, restano loro soltanto i capitali che hanno accumulato nel frattempo. Forse da principio erano convinti di farsi credere a vita come fossero degli onnipotenti?

Con riscontri oggettivi alla mano, emerge che non è assolutamente vero che la violenza appartiene alle classi disagiate, ma si tratta della viltà di individui apparentemente normali e degni di ricevere fiducia, che spesso hanno ricevuto insegnamenti di famiglie deviate e oppresse, ecco perchè sono protetti i criminali e danneggiate sempre più le vittime. Quindi: Per l’Italia: FORZA E ONORE e SEMPRE FORZA SISU.

Giacomo Montana 21.03.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Io do a tutti appuntamento a fine AGOSTO, Prodi avrà fatto il governo e passato i primi 100 giorni, dove godrà della fatidica immunità: vediamo se dal primo settembre il Signor BEPPE GRILLO, avrà ancora la stessa Vis polemica con i Ministri Bertinotti, Sottosegretario CAruso, DEL Pietro, Intini, Boselli, MAstella, e con mortadella di Bologna PRODI !!
VEDREMO, Vi prego destri, sinistri e centrali appuntatevi tutti la data 1° settembre: contate oggi quanti post antiNANO (giustissimi)e quanti ne avrà fatti: son convinto che a settembre, sull'abbrivio continuerà a prendersela con Berlusca, poverett

zanetti g f 21.03.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, l'altra sera anche io, grazie alle indicazioni di uno di voi, sono riuscita ad entrare nel sito. Per la verità non vedo tutto nero. La grafica è accattivante ed elegante. I contenuti, per quel che ho potuto leggere, mi sembrano corenti, fluidi, completi e leggibili. Almeno per quelli di primissimo livello. Ma soprattutto...I CONTENUTI CI SONO!!! Peccano certamente in profondità ma.... diamo tempo e fiducia e non spariamo sempre a zero su tutti. IBM e le altre due aziende sapranno dimostrare di creare un buon circuito... Del resto... finalmente si sono accorti che le risorse italiane non sono nell'energia e nell'industria ma nel primario e terziario... Non è mai troppo tardi!!!

Rosaria Iannaccone 21.03.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

QUI SOTTO LA PAGINA DI DOMINI.IT IN CUI C'E SCRITTO A CHI APPARTIENE QUESTO SITO, O MEGLIO, SOTTO QUALE NOME E' STATO REGISTRATO

SALUTI

**************************************************
* Please note that any results obtained are a *
* subgroup of the data contained in the database *
* *
* The full objects' data can be visualised at: *
* http://www.nic.it/RA/database/index.html *
**************************************************

domain: italia.it
org: Presidenza del Consiglio dei Ministri
admin-c: ST1136-ITNIC
tech-c: ADV302-ITNIC
postmaster: ADV302-ITNIC
zone-c: FP43-ITNIC
nserver: 193.204.5.4 decsrv.caspur.it
nserver: 194.242.226.200 cuba.inroma.roma.it
nserver: 193.205.245.8 dns2.nic.it
mnt-by: INROMA-MNT
created: 20040603
expire: 20060603
source: IT-NIC

person: Salvatore Tucci
address: Presidenza del Consiglio dei Ministri
address: Ufficio Informatica e Telematica
address: Via della Mercede, 96
address: I-00187 Roma
address: Italy
nic-hdl: ST1136-ITNIC
source: IT-NIC

person: Antonio De Venere
address: Presidenza del Consiglio dei Ministri
address: Dipartimento per l'innovazione e le tecnologie
address: Via Po, 14 (palazzina tergale)
address: I-00198 Roma
address: Italy
nic-hdl: ADV302-ITNIC
source: IT-NIC

person: Francesco Proietti
address: Consorzio CASPUR
address: Via dei Tizii, 6b
address: I-00185 Roma
address: Italy
nic-hdl: FP43-ITNIC
source: IT-NIC

Enrico Congia 21.03.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sorprende affatto. Lavoro nel mondo IT da anni e tutte le volte che ho avuto a che fare con la PA è sempre, sempre, sempre stato così. Vi svelo un segreto ma non ditelo troppo in giro: non sono proprio capaci! L'unica cosa in cui sono bravissimi è facogitare denaro pubblico e produrre il nulla (quando riescono a produrre qualcosa). La mia società ha realizzato progetti realmente funzionanti (siti e servizi) di promozione del territorio all'estero, ottenendo la soddisfazione del cliente ed il successo dell'iniziativa. Tutto per molto, molto, molto meno di 45 ML di euro. Stanca, chiamami che il portalone te lo finiamo noi!!!

Vincenzo Gioberti 21.03.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento

http://punto-informatico.it/p.asp?i=58445&r=PI

riporta che:

"a mancare è solo la presentazione"..."il 31 marzo il Dipartimento prevede il lancio ufficiale"

però:

"Il via dalle Regioni è arrivato accompagnato dallo stanziamento appena annunciato di 21 milioni di euro, che segnala come le iniziative locali nel portalone arriveranno solo tra molti mesi: il cofinanziamento dei progetti regionali prevede che questi siano inseriti nel portale nel corso dei prossimi 12 mesi"

"In effetti, quella che il Dipartimento definisce "vetrina digitale" sarà esattamente questo e nulla più quando verrà lanciata a fine mese. I contenuti aggiuntivi arriveranno dopo e non solo quelli regionali ma anche quelli che più daranno filo da torcere ai tour operator, come i servizi di prenotazione online."

Quindi hanno speso 45 milioni di euri, cioè 90 miliardi di lire per cosa?!?! Per qualche paginetta web?!? Non si potrà prenotare neppure un ostello?!?! Allora potevano farlo fare a un bambino delle medie per 10 euro questo PORTALONE!

La possibilità di prenotare qualcosa "arriverà dopo"...dopo altri milioni di euri.

Il 31 è vicino...vedremo presto(?) come hanno utilizzato i nostri 45 milioni!

(qualche filmatino in mpeg4) gia pronti

Roberto Stabile Commentatore in marcia al V2day 21.03.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione è alle porte dell'Italia e si chiama Francia .. bastava copiare il loro portale dell'ente turismo francese, ma come al solito noi italiani siamo più furbi e continuiamo a scivolare sempre più giù nelle classifiche internazionali (sia come affluenza turistica sia come industrializzazione)

mauro cretti 21.03.06 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Roma - Pochi sono i progetti messi in cantiere e lanciati dal Dipartimento all'Innovazione che hanno incontrato un tale fuoco di fila di polemiche, eppure il mega-portale del turismo Italia.it sembrerebbe davvero pronto al via.
Ieri ho cercato notizie sul progettone da 45 milioni di euro presso l'ufficio stampa di Innovazione Italia, la società di Sviluppo Italia incaricata del progetto, che ha spiegato come "tutto è pronto" e a mancare è solo la presentazione. Se oggi digitare www.italia.it è un'esperienza frustrante, viene presentata infatti solo una richiesta di username e password, prestissimo dovrebbe esserci la svolta: "È soltanto un ritardo" - assicurano i promotori. E il 31 marzo il Dipartimento prevede il lancio ufficiale.

Il ritardo si era palesato la scorsa settimana con l'arrivo alle famiglie dell'opuscolo del Dipartimento all'Innovazione (disponibile qui) in cui si fa esplicito riferimento al portale turistico. Ed un grosso ritardo c'è stato, confermano a Punto Informatico anche gli uomini del Dipartimento, perché molti erano gli elementi in ballo: doveva dare il suo via libera il Comitato Nazionale per il Turismo e, soprattutto, doveva esserci l'ok definitivo delle Regioni. Le esigenze dell'autonomia regionale in materia di turismo, il settore privato locale e le difficoltà burocratiche avrebbero poi fatto il resto.

Il via dalle Regioni è arrivato accompagnato dallo stanziamento appena annunciato di 21 milioni di euro, che segnala come le iniziative locali nel portalone arriveranno solo tra molti mesi: il cofinanziamento dei progetti regionali prevede che questi siano inseriti nel portale nel corso dei prossimi 12 mesi.
In effetti, quella che il Dipartimento definisce "vetrina digitale" sarà esattamente questo e nulla più quando verrà lanciata a fine mese. I contenuti aggiuntivi arriveranno dopo e non solo quelli regionali ma anche quelli che più daranno filo da torcere ai tour operator, come i servizi di prenotazione online.

Sebbene sia chi

Andrea Bray 21.03.06 07:22| 
 |
Rispondi al commento

UNA POLITICA ITALIANA ANDATA IN SECCA CIECA SOTT’ACQUA COME UNA NAVE
-di Giacomo Montana

Ritengo che ogni gruppo culturale dipenda da una propria storia, la quale a sua volta, in parte dipende dallo sviluppo interno della società e in parte dalle miriadi di influenze e sollecitazioni esterne che talvolta generano persino una grave stretta dipendenza da esse.

Da qui ne deriva il fatto sconcertante e che sappiamo un po’ tutti, che la storia della civiltà non rispecchia assolutamente una evoluzione uniforme in tutte le parti del modo, perché non esiste un rapporto direttamente proporzionale basato su un’impalcatura psicologica che al contrario determinerebbe una evoluzione più o meno equilibrata nel mondo.

Oggi con cinque anni di governo Berlusconi, di sviluppo interno non ne abbiamo visto, mentre abbiamo visto l’influenza e la relativa preoccupante ripercussione che produce la politica del Presidente Americano Buch sulla politica italiana: si accetta tutto e non si contesta mai nulla.

E’ mai possibile che l’Italia con tutta la sua ricca storia che meriterebbe di essere ai primi posti mondiali, si ritrovi ad avere una politica come una nave andata in secca cieca sott’acqua, con un capo del governo che verso la politica espansionistica del Presidente George W. Bush non riesce a contestare mai nulla? E’ così tanto un santo uomo il Presidente americano?

Perché non pensiamo invece a recuperare i valori che continuiamo a perdere proprio perché dal governo non parte una politica equilibrata, costruttiva e ragionata? Alle prossime elezioni non permettiamo che si debbano ripetere inadempienze ed inerzie ai danni dei cittadini!

Spero in una Italia Sisu che è una unica parola di origine finlandese vuole significare allo stesso tempo lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, disciplina.....

Quindi: FORZA SISU!

Giacomo Montana 21.03.06 06:21| 
 |
Rispondi al commento

UNA IMMAGINE TUTTA ITALIANA MANTENUTA NASCOSTA AGLI OCCHI DELLA GENTE

Se si considerano attentamente gli esperimenti condotti sulla resistenza umana di una donna sottoposta a torture in quanto PRIMA le si è fatta contagiare la tubercolosi facendola lavorare per circa tre anni in ambiente contaminato in ospedale senza neanche i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione ( cosi come meglio dettagliato e provato nel sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com ).

DOPO con un falso ideologico, omissioni di atti di ufficio e violenza privata da mobbing, i funzionari dirigenti di quello stesso ospedale hanno fatto in modo che la Seconda Commissione Medica Militare di Milano non le riconoscesse la causa di servizio.

POI con altri luridi artifizi ancora i funzionari dell’ospedale non hanno ottemperato a ben due sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia per mezzo del quale DUE GIUDICI di quel Tribunale hanno dato ragione in maniera schiacciante alla dipendente Signora Giovanna Nigris.

INFINE sul versante penale, sono stati fatti trascorrere circa NOVE ANNI con rinvii di udienza ed altri impedimenti burocratici per potere assolvere i quattro imputati responsabili del servizio ove era stata adibita a lavorare la Nigris (tre medici ed un funzionario dirigente amministrativo) per prescrizione dei reati (tutto come meglio provato nel suddetto sito internet).

Alla stessa dipendente a fronte di prove documentali le è stato formalmente riconosciuto di essere vittima di Mobbing in ospedale in quello stesso ambiente di lavoro. Oggi la signora Nigris Giovanna è ancora dipendente di quello ospedale ed è in malattia grave in ossigenoterapia quotidiana domiciliare da circa due anni con lo stipendio ridotto al minimo.

A fronte di tutto ciò la torturata signora, come meglio può e accumulando debiti su debiti, per curarsi i postumi della tubercolosi, …CONTINUA SOTTO APPENA POSSIBILE..(Sisu2)…

Giacomo Montana 21.03.06 05:53| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…Sisu2)…deve fare fronte a spese di farmaci non esentati dal Servizio Sanitario Nazionale e rinunziare ad una parte di essi per sostenere le proprie spese ordinarie e di sostentamento alimentare. Da anni è costretta a rinunziare alle vacanze in ambienti consoni al suo stato di salute.

Da anni viene in questo modo estremamente umiliata, offesa ed ancora danneggiata in salute con violenti stress emotivi causati dalle illegalità più ripugnanti. Ora dopo essere stata privata con gli inconfutabili artifizi menzionati,dei suoi diritti di legge e di contratto, la stessa Signora la si fa torturare perfino facendola vivere di stenti emarginata e estremamente disperata e sola.

La signora mi ringrazia e mi dice che se io col mio lavoro di volontariato non mi fossi messo nel suo inferno per aiutarla come infermiere, probabilmente non sarebbe più in vita. Questo mi fa pensare ad altri torturati alla stessa maniera e indotti a gesti estremi.

Mi fa domandare: quanti in punta di piedi hanno preferito volontariamente uscire di scena da una vita che gli viene resa un inferno? Quelli rimasti in vita, dovremmo aiutarli invece! Gli esperimenti condotti sulla resistenza umana di una donna sottoposta da 14 anni a dette torture continuano pacificamente con il silenzio assenso di tutti gli ONOREVOLI che sono stati informati dei crimini di servizio e che ora sono anche più in vista facendosi fare della magnifiche fotogeniche immagini della propria persona da mettere sui CARTELLONI pubblicitari per incantare meglio la gente sui consensi elettorali.

Sono sconcertato del fatto che dalle immagini fotografiche dei CANDIDATI pronti a governare l’Italia, non si vedono le loro coscienze. Se ciò fosse realizzabile, misericordia! che mostri si vedrebbero. Si permettono danni e divertimento su una donna disabile e ammalata?

Il Governo italiano a questi livelli di civiltà, vuole dare esempio di democrazia?

Vogliamo esportarla nei paesi arabi?

Viva l’Italia S

Giacomo Montana 21.03.06 05:52| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio Stefano Dell'Accio per le notizie ed i riferimenti fornitimi
Ma rimango fiducioso, che Grillo abbia fonti "Alternative" per le bordate che spara

C'è sempre da imparare. Anche da lui.
Stammi bene
Antonino

Antonino Trunfio 20.03.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' da tre giorni che rivolgo una domanda all'egr.sig. Beppe Grillo. Nel frattempo che lui ci pensa, se qualcuno sapesse qualcosa a proposito, mi faccia sapere. Sotto potete leggere la domanda rimasta per ora senza risposta

Caro Beppe,
ieri ti avevo chiesto di fornirci la fonte da cui ricavi che Stanca era magazziniere. Come scrivi nel Blog che riguarda appunto il ministro. Attendiamo fiduciosi e non molliamo.

E se Stanca fosse stato davvero un magazziniere (sembra quasi che disprezzi la categoria), che forse non accetti che possa essere diventato un ministro ?
o forse dovremmo dire che siccome tu da giovane facevi ridere solo i tuoi familiari e gli amici del bar sport, oggi non hai titolo per essere il facoltoso uomo di spettacolo e proprietario di blog che sei diventato ?

Prima di sparare, prendere sempre la mira.

Ad ogni modo hai tutto il tempo che vuoi, caso mai ci fai sapere. Sai com'è, i curiosi ed i pignoli come me, per fortuna sono pochi in Italia.

Stammi bene.
Antonino

Antonino Trunfio 20.03.06 21:56| 
 |
Rispondi al commento

stavolta i tuoi autori grillo hanno cannato da dio. quella password non è per chi deve fare uso del sito ma per accedere quelli che lo stanno allistendo anche se non sono in ufficio. informati bene prima di sparare a destra e manca.

vera c 20.03.06 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho scritto un'e-mail all'ufficio stampa del ministero per l'innovazione per chiedere spiegazioni sul perchè il portale del turismo non fosse operativo e questa è stata la risposta:
"Il portale sarà presentato il 31 di marzo in anteprima alla stampa e fino a quel momento ovviamente non sarà accessibile.
Distinti saluti

L'ufficio stampa del Ministro"

sperem...

Michele Lorenzelli 20.03.06 21:04| 
 |
Rispondi al commento

assurdo, siamo alle banane

emilio maraffi 20.03.06 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, sono Adriano Morelli, uno studente al secondo anno di ingegneria informatica all'università di Pavia.
Seguendo il corso di "Comunicazione digitale e multimediale" ci è stato richiesto, come prova finale, di esporre una realizzazione nostra, riguardo quello che sta "dietro" una generica entità riguardante la comunicazione.
Subito ho pensato: "Quale entità migliore, se non il Blog di Beppe Grillo?"
E' proprio questo lo scopo di questo messaggio.
Vorrei intervistare i normali utenti del blog per capire meglio chi sono le persone che gravitano attorno a questa realtà che è "Il Blog di Beppe Grillo".Chiunque fosse interessato mi scriva ad "adriano.morelli01(chiocciola)ateneopv.it" (al posto di "(chiocciola)" mettete "@", non scrivo l'indirizzo nel normale modo perchè gli spammer sono sempre in caccia di nuove persone da molestare...) entro la fine di Marzo ed io gli invierò le domande.
Grazie per l'attenzione, ciao a tutti

Adriano

Adriano Morelli 20.03.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento

ricordatevi chi adesso sostiene il B.
Quando (presto,spero!) sara`un "fu", come il protagonista del 5 maggio del Manzoni,costoro diranno "io non c´e(nt)ro!" :altro che
"io c´entro!"

paolo moretti 20.03.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia dovrebbe prendere come modello ROMA, che nel 2004 ha attirato piu' turismo che nell'anno del Giubileo, e questo grazie al nostro instancabile sindaco Veltroni.

Ciao

Fabio Renzetti 20.03.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO VERAMENTE STANCHI DI STANCA.
MA QUESTI NON PAGANO PROPRIO MAI: per loro non funziona nemmeno la giustizia divina, le maledizioni dei datori di lavoro (noi poveri fessi), le fatture. Io ci proverò a stramaledirli, se ci provassimo tutti assieme forse funzionerebbe.
delio

delio gaidolfi 20.03.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena visto il portale dedicato alla Germania, www.deutschland.de , il quale e`perfettamente funzionante e facilmente accessibile.Grillo, si potrebbe mica sapere quanto sia costato alla Germania, e confrontarne il prezzo col nostro, peraltro non accessibile? Queste sono cose concrete da fare... devono rendere conto delle loro inadempienze!

paolo moretti 20.03.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Inondiamo di mail "Striscia la notizia" perché faccia un servizio su come hanno buttato quasi 90 miliardi di vecchie lire nel cesso per un portale web. Scrivete tutti (senza usare il form "invia a un amico") a

gabibbo@mediaset.it

Oppure telefonate al numero verde SOS Gabibbo : 800 055 077

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Anna Ferrari 20.03.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

In bocconicisarà questo convegno secondo lei di cosa vorrà parlare il Tronchetto dell'infelicità in merito all'innovazione?


Aula Perego
Imprenditori e industria tra innovazione e sviluppo

Intervengono: Vittorio Merloni, Mario Monti, Angelo Provasoli, Fabrizio Spagna, Marco Tronchetti Provera, Gianfranco Fabi, Paul Betts


Per informazioni: Ufficio Convegni Tel. 02 5836.3023 fax: 02 5836.3008 e-mail: convegni@unibocconi.it

Giorgio Marcias 20.03.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Chissà mai dove sono finite le immani montagne di denaro pagate dal contribuente italiano per finanziare i vari vampiri procacciatori di voti?
Chissà....... Di opere pagate e mai realizzate in Italia è pieno. Ogni tanto se ne occupa il Gabibbo, ma solo se interessa.
Quasi quasi nella prossima vita rinasco gatto, ma per intanto mi arrabio.

stella polare 20.03.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

CONTRO LA CONTROINFORMAZIONE DI GRILLO
i disastri della Olivetti sono iniziati il giorno che Carlo De Benedetti, fratello del senatore DS e propietario del gruppo editoriale "la Repubblica-L'Espresso" è diventato propietario della più grande industria per macchine d'ufficio del mondo.
fin dai primi anni '50 la Olivetti contava più di 30.000 dipendenti e fù il primo gruppo industriale "a misura di operaio" introducendo al servizio dei lavoratori il primo asilo aziendale.
In seguito alla morte dell'ultimo propietario della famiglia Olivetti, l'I.R.I., cioè lo Stato prese le redini dell'azienda e il bamboccio di De Mita, ROMANO PRODI la cedette al COCCODRILLO DE BENEDETTI! dopo aver vituperato le casse dello Stato con la cassintegrazione selvaggia degli operai, tanto cara alla CGIL, del gruppo e con la legge sull'"Informatizzazione dei Servizi e degli Uffici" voluta concertatamente da sindacalisti e politici, che perrmise a De Benedetti di rifornire di PC obsoleti e antiquati e in gran parte usati la Pubblica Amministrazione a costi stratosferici, e anche dissanguato milioni di commercianti costretti ad acquistare i registratori di cassa "omologati" e quindi olivetti ad una media di 5 milioni l'uno (per una calcolatrice!), il COCCODRILLO cedette il gruppo ormai completamente dissanguato nelle potenzialità e nelle intelligenze, facendosi superare e di molto dalla tecnologia "fai da te" inventata nel garage dei genitori dei fondatori della Apple!
E DOPO TUTTO QUESTO IL MARESCIALLETTO CI VIENE A DIRE CHE LA COLPA E' DI GETRONICS? povera Italia!

Silvia Bada 20.03.06 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Silvio Berlusconi ha un conflitto di interesse grande come il Monte Bianco e rappresenta una buona parte dei poteri forti di questo paese, PERO' CI METTE LA FACCIA!!, a differenza della gran parte dei poteri forti come la famiglia agnelli-tronchettiprovera-moratti-gnutti-ricucci-dellavalle-consorte-montezemolo-scavolini- e tanti altri che ci mettono Romano "bugs bunny" Prodi e tanti altri marescialletti come grillo e i suoi soldatini.

Silvia Bada 20.03.06 13:44| 
 |
Rispondi al commento

mancano pochi giorni alle elzioni e se vince la sinistra, tra pochi giorni il marescialletto grillo la smetterà di fare da megafono alla controinformazione e finalmente potrà decantare un paese forte serio fatto di intelligenze di santi di eroi di poeti di navigatori e sopratutto di PRODI!

Silvia Bada 20.03.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Signori, mi spiace ma ce lo meritiamo... se ci facciamo sottrarre 45 M Euro per l'ennesima volta senza scendere in strada e sfasciare tutto, vuol solo dire che sono ca**acci nostri.

Marco M 20.03.06 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Quoto:
"Pensate a un giapponese o a un russo che cerchi on line il “ patrimonio culturale, ambientale e agroalimentare italiani” usando il portale ufficiale del Governo senza che nessuno gli abbia spiegato prima chi è Stanca. Cosa penserà di noi? "

Attualmente credo che qualsiasi ricerca si faccia su di noi porterebbe allo stesso risultato...

Annalisa Cameli 20.03.06 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti,
ho provato ad andare sul portale e ovviamente mi chiede utenza e pwd, se qualcuno sa come entrare, sparga la voce.
La definizione di capo magazziniere è simpatica, va da sé che da uno che è stato presidente dell'IBM Europa per diversi anni, mi sarei aspettato molto di più, ma deve essere una malattia congenita dei manager di quell'azienda, vsto che anche il passaggio del buon Elio Catania, passato da IBM a Trenitalia, non mi sembra abbia prodotto grandi cose, ma soprattutto non se ne sente più parlare; spero solo che sia perché sta lavorando.
Un saluto e forza Doria, anche se non è un buon momento.

Fabrizio Ruggiero 20.03.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento

E innondare di mail di protesta l'indirizzo del ministero?
Vedo che la volta scorsa (opuscolo sulle innovazioni della rete, ricordate?) mi hanno risposto prontamente.
Che dite?

davide 20.03.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Turatevi il naso e votate DC!

Stefano Verna 20.03.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, il portale adesso non chiede nemmeno user e password, digitando l'indirizzo www.italia.it non trova proprio nulla!
Ma anzichè criticare il funzionamento di una tecnologia io mi soffermei sulla mancanza di strategia economica del paese. In questa rissa continua non si parla di come uscire da una crisi di identità economica (attraverso quali leve l?italia produce ricchezza?), che associata ad una crisi di identità sociale che ci portiamo dietro da circa 20 anni (abbiamo per sino perso il riconsocimento mondiale del paese della "Bella Vita"), sta distruggendo il Bel Paese.
Il Mago dell'Impresa (l'attuale Capo del Governo) che spesso ha detto di considerare e gestire l'Italia come una grande Azienda, dovrebbe sapere che in periodo di crisi il Management fa delle proposte concrete agli azionisti (i cittadini). Un programma di rilancio attraverso business plan, previsioni di crescita, strategie di mercato, misure concrete di rilancio della competitività (su quali mercati siamo competitivi e come rilanciamo la competitività dei settori in cui lo siamo meno), ma di questo non se ne vede nemmmeno l'ombra.
A "Sinistra" non è che ci sia più concretezza e quindi siamo alle solite; dobbiamo decidere di affidare il nostro amato Paese al MENO PEGGIO (ma ce lo possiamo ancora permettere?).
Non sarebbe il caso di rivolgersi alla comunità Internazionale? "I cittadini Italiani si sentono presi in giro e chiedono l'intervento della comunità internazionale per commissionare un'azienda che negli ultimi 20 anni ha avuto solo cattive gestioni che si sono ripercosse sugli italiani e sugli europei"......a questo punto preferisco essere colonizzato dagli olandesi, dagli scandinavi, persino dai francesi, ma non preso in giro dai miei connazionali.

Pierluigi Marciano 20.03.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Turatevi il naso e votate DC!

Stefano Verna 20.03.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Non so a voi ma a me questo sito neanche si apre.....

Mauro Carfì 20.03.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

A parte qualche incertezza sul costo di questo portale: chi cononosce un po' il mondo dello sviluppo sw, sa che quella cifra è veramente esagerata. Sarebbe bello sapere chi l'ha sviluppato...
Il concetto che mi trova più perplessa è tutto questo fervore sullo sviluppo del turismo in Italia. Sono d'accordo sul fatto che il nostro patrimonio artistico va tutelato, sviluppato e valorizzato. Sono d'accordo anche sulla necessità di sviluppare le strutture (nel rispetto del paesaggio - vedere certi orrori sulle spiagge in puglia e calabria per esempio: quelli fanno scappare i turisti).
Ma come si fa a pensare che questo possa rilanciare l'economia italiana? Ditemi un paese avanzato e moderno la cui economia si basa sul turismo. A me non viene proprio in mente. Quando penso ai paesi che basano la loro economia sul turismo penso alle Maldive, al Kenya,.. che non sono propriamente paesi avanzati.
I posti di lavoro che si dovrebbero creare? Pizzaioli e camerieri (con tutto il rispetto per i pizzaioli ed i camerieri). Ma tutti i laureati che stanno sfornando le università (ormai sono dei laureifici) cosa dovrebbero fare?
Aprire un agriturismo? Quando mi sono laureata io,tutti dicevano che c'era carenza di laureati, ora forse ce ne sono in eccesso visto che non trovano proprio lavoro, se non occupazioni per cui non serve la laurea.
Questo puntare tutto su un ambito che richiede poco valore aggiunto mi sembra una situazione pericolosa. Mi sembra che si stia depauperando il patrimonio tecnico.
Per es. fino agli anni '60-'70 l'Italia era ai vertici mondiali per i brevetti nel campo delle materie plastiche, grazie agli studi del premio nobel Natta e agli stabilimenti della Montecaticatini.
Dove è andato a finire tutto quel sapere? Qualche anno fa l'ultimo baluardo della plastica italiana è stato venduto alla Shell, tra gli applausi del gotha dell'economia.
E' vero che la ricerca prevede grossi investimenti a lungo termine, ma paga molto se si ha il coraggio di puntarci

Chiara Simonelli 20.03.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito del turismo, volevo informarvi della situazione di alcune zone della sardegna. Certo, il turismo nella nostra cara isola non manca, ci saranno semrpe coloro che per il viaggio di nozze o il compleanno di nonsochì, decideranno d'andare in Sardegna, ma il problema è che il turismo è OSTACOLATO!!! Vengo da Oristano, una provincia Sarda, pochi chilometri dal mare. Ebbene, poco distante v'è la spiaggia di "Is a ruttas". Sabbia bianca nel vero senso della parola, acqua d'una limpidezza alluccinante, un vero e proprio paradiso terrestre. Ma purtroppo
1 per raggiungerla bisogna attraversare una strada in terriccio e sabbia che ti sme**a tutta l'auto
2 Pagare un ticket di 1€ per entrare nella spiaggia, esso dura per un'ora, poi bisogna rinnovarlo altrimenti: multa salata.
3 una volta entrati non si può:
prelevare sabbia e pescare (su questi punti sono daccordo), non puoi accendere falo, piantare gazebo, non puoi sostare con camper e/o rulotte
4 per quanto riguarda l'edilizia, il comune non ti lascia costruire niente. L'unico campeggio che c'è è simile a un campo di concentramento nazista: una rete in metallo che ne delimita il confine, costruito su rocce e massi, tre pini in totale, quattro sedie messe in croce e roba simile, un'inferno sotto un costante sole cocente. Però c'è un bar, uno solo, in tutta la spiaggia chilometrica. Se voi foste turisti, ci andreste in un luogo del genere?

Tiziano Portas 20.03.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito del turismo, volevo informarvi della situazione di alcune zone della sardegna. Certo, il turismo nella nostra cara isola non manca, ci saranno semrpe coloro che per il viaggio di nozze o il compleanno di nonsochì, decideranno d'andare in Sardegna, ma il problema è che il turismo è OSTACOLATO!!! Vengo da Oristano, una provincia Sarda, pochi chilometri dal mare. Ebbene, poco distante v'è la spiaggia di "Is a ruttas". Sabbia bianca nel vero senso della parola, acqua d'una limpidezza alluccinante, un vero e proprio paradiso terrestre. Ma purtroppo
1 per raggiungerla bisogna attraversare una strada in terriccio e sabbia che ti sme**a tutta l'auto
2 Pagare un ticket di 1€ per entrare nella spiaggia, esso dura per un'ora, poi bisogna rinnovarlo altrimenti: multa salata.
3 una volta entrati non si può:
prelevare sabbia e pescare (su questi punti sono daccordo), non puoi accendere falo, piantare gazebo, non puoi sostare con camper e/o rulotte
4 per quanto riguarda l'edilizia, il comune non ti lascia costruire niente. L'unico campeggio che c'è è simile a un campo di concentramento nazista: una rete in metallo che ne delimita il confine, costruito su rocce e massi, tre pini in totale, quattro sedie messe in croce e roba simile, un'inferno sotto un costante sole cocente. Però c'è un bar, uno solo, in tutta la spiaggia chilometrica. Se voi foste turisti, ci andreste in un luogo del genere?

Tiziano Portas 20.03.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, pensa che certe soluzioni (io sto provando a venderle inutilmente!!), le trovi in open source, o al massimo le puoi pagare 10, diciamo 20.000 Euri...!!!! Ma i restanti 44.980.000 Euri, dove cazzo se li infilano?????!!!!

Adriano Pinca 20.03.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Il paradosso è che la società che produce
uno dei maggiori e più diffusi sistemi di prenotazione turistica via internet è ITALIANA!

Mi pare sia touristway ... googlare per credere!

Per una volta che abbiamo una tecnologia in casa, riusciamo (grazie ai magnaccioni di roma? come direbbe la lega...) a fare caXXate.

MaX

Max Costi 20.03.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe troppe te ne potrei raccontare........
Appena 6 milioni già erogati e non c'è assolutamente nulla.
Esattamente due anni fa esisteva un moke-up del portale funzionante con già i contenuti tradotti sulle province di Lecce e Parma (come imposto dai Ministeri). Non si ha idea di quali personaggi sono stati messi a gestire il progetto lato Ministeri e Sviluppo Italia.
Attendo tue news e troppe te ne potrei ancora raccontare.

A presto

mario rossi 20.03.06 10:34| 
 |
Rispondi al commento

P
A
G
L
I
A
C
C
I

Andrea Canteri 20.03.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

UNA POLITICA ITALIANA ANDATA IN SECCA CIECA SOTT’ACQUA COME UNA NAVE
-di Giacomo Montana


Ritengo che ogni gruppo culturale dipenda da una propria storia, la quale a sua volta, in parte dipende dallo sviluppo interno della società e in parte dalle miriadi di influenze e sollecitazioni esterne che talvolta generano persino una grave stretta dipendenza da esse.

Da qui ne deriva il fatto sconcertante e che sappiamo un po’ tutti, che la storia della civiltà non rispecchia assolutamente una evoluzione uniforme in tutte le parti del modo, perché non esiste un rapporto direttamente proporzionale basato su un’impalcatura psicologica che al contrario determinerebbe una evoluzione più o meno equilibrata nel mondo.

Oggi con cinque anni di governo Berlusconi, di sviluppo interno non ne abbiamo visto, mentre abbiamo visto l’influenza e la relativa preoccupante ripercussione che produce la politica del Presidente Americano Buch sulla politica italiana: si accetta tutto e non si contesta mai nulla.

E’ mai possibile che l’Italia con tutta la sua ricca storia che meriterebbe di essere ai primi posti mondiali, si ritrovi ad avere una politica come una nave andata in secca cieca sott’acqua, con un capo del governo che verso la politica espansionistica del Presidente George W. Bush non riesce a contestare mai nulla? E’ così tanto un santo uomo il Presidente americano?

Perché non pensiamo invece a recuperare i valori che continuiamo a perdere proprio perché dal governo non parte una politica equilibrata, costruttiva e ragionata? Alle prossime elezioni non permettiamo che si debbano ripetere inadempienze ed inerzie ai danni dei cittadini!

Spero in una Italia Sisu che è una unica parola di origine finlandese vuole significare allo stesso tempo lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, disciplina.....

Quindi: FORZA SISU!

Giacomo Montana 20.03.06 10:03| 
 |
Rispondi al commento

www.italia.it:443
se usate questo indirizzo bypassate la password ed entrate!!!!!!!!!!!!!!

marco fioravanti 20.03.06 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo che per un portale sul turismo si sono spesi 45 milioni di euro(!!!!!!!). Ma a cosa servono? Costa così tanto aprire un sito? Personalmente la mia prossima gita in Toscana l'ho organizzata aprendo un semplicissimo topic nel Forum che frequento quotidianamente: in meno di mezz'ora mi sono arrivate decine di consigli su agritur, ristoranti da parte di utenti del forum che risiedono in quella zona....altro che 45 milioni di euro!

giovanni meli 20.03.06 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Wow, ho trovato Roma!

http://www.italia.it:443/it/guide/5,it,SCH1/objectId,RGN7569it,season,at1,selectedEntry,home/home.html

Matte Kudasai 20.03.06 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Dopo avere visto come sa imbroccare bene la strada dell’inganno Berlusconi, per il prossimo futuro, potremmo intraprendere un cammino diverso, più promettente, più sicuro e senza ostentazione. A Berlusconi, sono bastati cinque anni di mal-governo per paralizzare l’economia italiana (questa è la verità reale, quella virtuale lasciamola a lui) con conseguenze dolorose e traumatiche per la stragrande maggioranza dei cittadini e per la società italiana in generale, insieme alle forti tensioni che si sono sviluppate un poco in tutte le regioni della nazione.

Tutto ciò, ci ha insegnato che, il mal-governo, lungi dal risolvere i problemi degli italiani, verosimilmente risolve solo i problemi dei parenti e amici stretti, del noto cavaliere, provocando seri costi sociali. Ci insegna anche in modo inequivocabile che, finché continueranno a persistere le cause che hanno generato questo stallo e fermento, gli italiani vivranno ulteriore pericolo costante di nuovi disastri all’economia del Paese dalle conseguenze di uguale blocco economico, se non addirittura peggiori.

Per questo diviene di vitale importanza che coloro che manovreranno le leve del potere in Italia, coloro che ostenteranno il potere reale e quello formale, abbiano davvero la volontà e la ferma determinazione di volere rimuovere le cause nocive allo stato e al tempo stesso promuovere un serio dialogo senza pregiudizi con la minoranza in parlamento per la soluzione ragionata, razionale e pacifica dei problemi. Ne beneficeremmo tutti e faremmo una migliore figura in ambito internazionale.

Spero anche io che col nuovo governo possa ottenere la cessazione delle torture contro la mia persona come meglio spiegato dettagliato e provato nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com FORZA SISU! Grazie. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 20.03.06 07:13| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO TRATTAMENTO NASCOSTO AGLI OCCHI DELLA GENTE E’ ANCORA DEMOCRAZIA?

Ci sono degli interrogativi fondamentali che vorrei sottoporre alla cortese attenzione dei lettori:

quali sono i motivi e le cause che rendono possibili in un paese conosciuto civile e democratico come l’Italia, il causare e praticare sempre impunemente danni alla persona,persino con derisione e scherno?

Perché simili atrocità possono essere censurate da stampa e televisione e mantenuti sempre nascosti con questo artifizio agli occhi della gente?

Perché una donna in Italia può essere torturata in silenzio per causa di servizio,privandola dei diritti di legge e di contratto?

Da tempo ho deciso di svelare ai lettori di internet i meccanismi illegali utilizzati contro di me dai funzionari amministrativi dirigenti del mio posto di lavoro ossia l’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano. In quel posto,malgrado ci fossero responsabilità specifiche affidate a medici specialisti,io da impiegata amministrativa sono stata adibita a lavorare in un locale contaminato e senza neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione per circa tre anni.

Mi ero fidata dei medici responsabili e dei dirigenti amministrativi e credevo di non correre alcun rischio. Invece fui contagiata di tubercolosi,perché di tanto in tanto venivo a contatto a mani nude con materiali organici ogniqualvolta che fuoriuscivano dai contenitori impropri sui fogli di accompagnamento, durante la registrazione al computer dei materiali organici (urine, escreati ecc.).

Dopo il contagio ho vinto due sentenze al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia in maniera schiacciante. Malgrado ben due Giudici Amministrativi mi abbiano dato ragione, per parecchi anni e sino ad oggi la causa di servizio mi è stata illegalmente respinta CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE..(Sisu2)…

Giovanna Nigris 20.03.06 07:12| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(Sisu2)…e sono sempre stata ancora derisa e schernita dai funzionari amministrativi dello stesso Ospedale i quali mi hanno ancora beffata oltretutto con il più atroce mobbing riconosciuto formalmente anche dalla Clinica del Lavoro di Milano. Inoltre sono stati mantenuti quattro imputati per lesioni colpose gravissime (tre medici ed un funzionario dirigente amministrativo) in attesa di giudizio con numerosi rinvii di udienze e temporeggiamenti per arrivare dopo nove anni a fare ottenere agli imputati la prescrizione dei reati e quindi all’archiviazione dei reati.

Le protezioni politiche hanno fatto sì che fossero protetti i criminali e rovinata sempre di più la vittima. Oggi sono in malattia grave con ossigenoterapia quotidiana domiciliare da circa due anni. Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, è stato informato dei fatti criminali, ma fino ad oggi non è mai intervenuto, neppure dopo avergli inviato alcune centinaia di petizioni firmate per solidarietà dai cittadini.

Vivo da 14 anni nell’inferno del crimine, del raggiro politico e della frode giudiziale. In questo modo sono stata spinta alla più estrema disperazione. Inoltre sono stata privata di potermi curare al meglio la tubercolosi (e relativi postumi), contagiata in servizio e per causa di servizio per la più assoluta mancanza di mezzi economici. CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE..(Sisu3)…

Giovanna Nigris 20.03.06 07:12| 
 |
Rispondi al commento


CONTINUAZIONE:

(Sisu3)..Il mio avvocato mi fece sapere che tutti preferiscono salvare “la faccia” e così si preferisce sacrificare me. Comunicherò ad oltranza a tutto il mondo questo trattamento da DITTATURA nei miei confronti finchè non mi verranno dati i miei diritti di legge e di contratto e abbiano fine gli sporchi abusi sulla mia persona. Tutto come meglio spiegato e provato nel seguente mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

Si dice che anche l’Italia vuole promuovere la democrazia nei paesi arabi. Cominciamo a farla applicare qua da noi senza sporche falsità. Per questo chiedo cortesemente ai lettori, di aiutarmi a fare intervenire il Presidente della Repubblica ed inoltre vi rivolga la seguente domanda: pensate che sia ancora democrazia tutto questo trattamento immondo, senza scrupoli, senza onestà e senza morale, nascosto agli occhi della gente? Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 20.03.06 07:11| 
 |
Rispondi al commento

Vi riporto l'articolo di un giornale del settore, TTG Italia, datato 16 Marzo 2006 su questo argomento:

LE REGIONI HANNO I FONDI. UN TASSELLO PER ITALIA.IT
I 21 milioni alle Regioni per creare i contenuti del portale italia.it sono una realtà. La firma sul decreto è stata apposta dal Ministro Stanca, che parlato anche di "imminente presentazione della prima versione". Ma se il progetto prende forma, non si placa lo scontro tra Governo ed Enti locali, con il coordinatore degli assessori Enrico Paolini che denuncia il ritardo per la nuova Enit. Per quanto riguarda i tempi, difficile sbilanciarsi per ora. Il progetto complessivo, denominato "Scegli Italia", prevede lo stanziamento di 45 milioni di euro; di questi 20 sono dedicati alla realizzazione della piattaforma digitale, alla costituzione di una redazione e alla manutenzione del portale per un biennio. "Questo progetto, voluto dal Governo per contribuire a sostenere la maggiore impresa italiana, ossia quella del turismo- ha detto ministro Stanca- colma una lacuna che colpevolmente i precedenti Governi, soprattutto alla fine degli anni '90, non avevano affrontato ne pensato. Finalmente anche l'Italia, come le altre nazioni, ha la possibilità di disporre di un portale nazionale che presenti nel mondo il nostro enorme patrimonio turistico, che le consenta di competere con i grandi portali turistici, come quelli dei nostri principali concorrenti in Europa, ossia Francia e Spagna". Per il rilancio turistico del paese urge però una decisa accelerazione, altrimenti si rischia di perdere ulteriori quote di mercato, come più volte rimarcato da tutti gli attori del settore, e sprecare l'investimento messo in campo con la nuova campagna promozionale dell'Enit. Il coord. regionale degli assessori regionali al Turismo Enrico Paolini ha sottolineato come "questi 21 miliardi non siano altro che i fondi dovuti in precedenza alle Regioni" evidenziando poi il fallimento della politica dei finanziamenti a sostegno del comparto.

Marco Meggetto 19.03.06 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Info.roma.it è un portale che promuove la conoscenza del patrimonio storico ed artistico della città di Roma, non è costato niente ai contribuenti ne alle nostre amministrazioni locali, non espone pubblicità gratuite e non chiede niente ai suoi visitatori.

E' stato fatto da uno di quei giovani italiani che sogna di partire da questo paese in cerca di una vita non precaria o flessibile agli interessi di pochi. Loro però ci dicono che non abbiamo buona volontà....

alessandro cremona 19.03.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento

E' da ieri che rivolgo la domanda all'egr.sig. Beppe Grillo. Nel frattempo che lui ci pensa, se qualcuno sapesse qualcosa, mi faccia sapere. Sotto potete leggere quello che ho già scritto oggi pomeriggio richiamando a Beppe, la stessa domanda posta ieri.

Caro Beppe,
ieri ti avevo chiesto di fornirci la fonte da cui ricavi che Stanca era magazziniere. Come scrivi nel Blog.Attendiamo fiduciosi.

O forse che un magazziniere, un operaio, un saltimbanco e un clown non possano aspirare e diventare ministri, amministratori delegati, comici e facoltosi proprietari di blog ?

Ad ogni modo hai tutto il tempo che vuoi, caso mai ci fai sapere. Sai com'è i curiosi ed i pignoli come me, per fortuna sono pochi.

Stammi bene.
Antonino

Antonino Trunfio 19.03.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardatevi questo:

http://www.italia.it:443/web/turismo/flash_giro/Presentazione.swf

Mario Rossi 19.03.06 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo al sig.Elio Martino 19.03.06 18.35
Lei ha ragione ho messo solo il nome e non il cognome solo perchè non lo ritenevo importante dato che per inviare devi mettere obbligatoriamente l'idirizzo E-Mail e dato che vedevo molti post con pseudonimi.Detto questo però resta il fatto che dopo una mezza giornata il mio post è scomparso e le posso assicurare che era ironico, sarcastico ma assolutamente non offensivo. Seguo da pochi giorni questo blog e le posso assicurare che ho visto di molto peggio.
Comunque la ringrazio per il suggerimento.
Pier Luigi Morini

Pier Luigi Morini 19.03.06 21:04| 
 |
Rispondi al commento

SPERIAMO IN UN PROSSIMO BUON GOVERNO

Dopo avere visto come sa imbroccare bene la strada dell’inganno Berlusconi, per il prossimo futuro, potremmo intraprendere un cammino diverso, più promettente, più sicuro e senza ostentazione. A Berlusconi, sono bastati cinque anni di mal-governo per paralizzare l’economia italiana (questa è la verità reale, quella virtuale lasciamola a lui) con conseguenze dolorose e traumatiche per la stragrande maggioranza dei cittadini e per la società italiana in generale, insieme alle forti tensioni che si sono sviluppate un poco in tutte le regioni della nazione.

Tutto ciò, ci ha insegnato che, il mal-governo, lungi dal risolvere i problemi degli italiani, verosimilmente risolve solo i problemi dei parenti e amici stretti, del noto cavaliere, provocando seri costi sociali. Ci insegna anche in modo inequivocabile che, finché continueranno a persistere le cause che hanno generato questo stallo e fermento, gli italiani vivranno ulteriore pericolo costante di nuovi disastri all’economia del Paese dalle conseguenze di uguale blocco economico, se non addirittura peggiori.

Per questo diviene di vitale importanza che coloro che manovreranno le leve del potere in Italia, coloro che ostenteranno il potere reale e quello formale, abbiano davvero la volontà e la ferma determinazione di volere rimuovere le cause nocive allo stato e al tempo stesso promuovere un serio dialogo senza pregiudizi con la minoranza in parlamento per la soluzione ragionata, razionale e pacifica dei problemi. Ne beneficeremmo tutti e faremmo una migliore figura in ambito internazionale.

Spero anche io che col nuovo governo possa ottenere la cessazione delle torture contro la mia persona come meglio spiegato dettagliato e provato nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com
FORZA SISU! Grazie. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 19.03.06 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il turismo italiano va rivalutato. Se è vero che per l'Unesco abbiamo il 60% circa del patrimonio artistico mondiale, allora, dobbiamo fare leva su di esso per far crescere economicamente il nostro paese.

Stefano Esposito 19.03.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

L'ennesima vergogna italiana...diciamo che per metà della cifra citata nel topic l'agenzia di comunicazione di cui sono socio ci avrebbe lavorato giorno e notte, cercando di consegnare nel più breve tempo possibile un portale web di prim'ordine alla nazione.

Igor Italiani 19.03.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 19.03.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI E SIGNORE..E INIZIATO UFFICIALMENTE L'ATTACCO DI TUTTE LE TESTATE GIORNALISTICHE PROSINISTRA..ALLA NOSTRA..PSICHE,CHE SECONDO LORO E VUOTA E SPUGNOSA..
OGGI SUL PICCOLO DI TRIESTE C'E UNA LECCATA DI CU..A PRODI ALLUCINANTE..CON FOTO ,ARTICOLI ECC
MA NON E' QUESTO CHE VOGLIO FARVI NOTARE..VOGLIO FARVI CAPIRE COSA SIGNIFICA PER NOI TRIESTINI VERI,CIOE' ITALIANI,COSA SIGNIFICA SE VINCE LA SINISTRA..
PER NOI SIGNIFICA LA SLAVIZZAZZIONE DI TRIESTE,IN CERTI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE,E A TRIESTE LA PRESENZA DEI SLOVENI E' DEL 1 PER CENTO!!,..BENE QUESTI INDIVIDUI ABITUATI A PRENDERE LE CASE E LA TERRA RUBANDOLE..BENE DICEVO STA GENTE SLAVA..IN UNO ARTICOLO OGGI SUL PICCOLO...IL LORO RAPPRESENTATNE HA DETTO CHE APPENA VINCE PRODI,LA LEGGE SULE TUTELA DEI SLOVENI SARA' SUBITO ATTUATA..
AVETE CAPITO!!..GLI SLAVI SONO SICURI AL CENTO PER CENTO CHE LA SINISTRA ACCONTENTERA' TUTTE LE LORO RICHIESTE!!SAREBBE COME DIRE CHE HA NAPOLI,PERCHE' C'E LA PRESENZA MAROCCHINA DELL'1 PER CENTO(CHE MAGARI C'E') BENE A NAPOLI TUTTI I CARTELLI STRADALI DOVREBBERO ESSERE IN ITALIANO E IN MAROCCHINO,E A SCUOLA TUTI A IMPARARE IL MAROCCHINO..
PER I SLAVI E NORMALE ASPETTARSI QUESTO..DA CHI GLI HA REGALATO L'ISTRIA ,LE CASE E I TERRENI DEGLI ITALIANI,LORO SONO ABITUATI AD AVERE DALLA SINISTRA REGALI....
GRAZIE MILLE..SE VINCE PRODI SIAMO FOTTUTI...

E POI VORREI CHIEDERVI COME MAI VOI COMUNISTI SIETE CONTRO GLI IMPRENDITORI SOLO SE SONO DI DESTRA...DELLA VALLE E DI SINISTRA E ALLORA TUTTO QUELLO CHE FA' VA BENE,,..E VERO???...MA DAI..VERGOGNATEVI...POTETE SOLO CHE VERGOGNARVI..PALLISTI..E ILLUSI..

QUALSIASI COSA CHE FANNO ALL'ESTERO VA BENE..BASTA DARE CONTRO A BERLUSCONI..
HA RAGIONE GHEDDAFI CHE CI MINACCIA..HANNO RAGIONE GLI OLANDESI CHE COSTRINGONO LA GENTE A GUARDARE FILM GAY..HANNO RAGIONE GLI SLAVI,TUTTO IL NORDEST E' LORO...

LA TATTICA DELLA SINISTRA IN POLITICA ESTERA = SE VINCE PRODI ITALIANI PREPARATEVI,TOGLIETEVI LE BRAGHE E METTETEVI A 90....

pietro lascala 19.03.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPERIAMO IN UN PROSSIMO BUON GOVERNO

Dopo avere visto come sa imbroccare bene la strada dell’inganno Berlusconi, per il prossimo futuro, potremmo intraprendere un cammino diverso, più promettente, più sicuro e senza ostentazione. A Berlusconi, sono bastati cinque anni di mal-governo per paralizzare l’economia italiana (questa è la verità reale, quella virtuale lasciamola a lui) con conseguenze dolorose e traumatiche per la stragrande maggioranza dei cittadini e per la società italiana in generale, insieme alle forti tensioni che si sono sviluppate un poco in tutte le regioni della nazione.

Tutto ciò, ci ha insegnato che, il mal-governo, lungi dal risolvere i problemi degli italiani, verosimilmente risolve solo i problemi dei parenti e amici stretti, del noto cavaliere, provocando seri costi sociali. Ci insegna anche in modo inequivocabile che, finché continueranno a persistere le cause che hanno generato questo stallo e fermento, gli italiani vivranno ulteriore pericolo costante di nuovi disastri all’economia del Paese dalle conseguenze di uguale blocco economico, se non addirittura peggiori.

Per questo diviene di vitale importanza che coloro che manovreranno le leve del potere in Italia, coloro che ostenteranno il potere reale e quello formale, abbiano davvero la volontà e la ferma determinazione di volere rimuovere le cause nocive allo stato e al tempo stesso promuovere un serio dialogo senza pregiudizi con la minoranza in parlamento per la soluzione ragionata, razionale e pacifica dei problemi. Ne beneficeremmo tutti e faremmo una migliore figura in ambito internazionale.

Spero anche io che col nuovo governo possa ottenere la cessazione delle torture contro la mia persona come meglio spiegato dettagliato e provato nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com FORZA SISU! Grazie. Giovanna Nigris


Giovanna Nigris 19.03.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo circa il 60% del patrimonio artistico mondiale. E delle bellezze naturalistiche che non hanno nulla da invidiare alle spiagge della Costa Brava, ad Ibiza o alle isole greche.

Ma non le si vuole sfruttare.

Il nostro patrimonio artistico è allo sbando, i ladri e i tombaroli imperversano, i vandali sfasciano e imbrattano con scritte il resto.

Anzichè importare industrie nel centro-sud, si dovrebbe potenziare il terziario ed il turismo. Fare pacchetti vacanze che invoglino gli stranieri.

Per esempio:
Andare in spiaggia a Siracusa di giorno e la rassegna di teatro e musica nel Teatro Greco, o la sera in una discoteca. Con alberghi degni di questo nome, collegamenti con strade ed aereoporti.

Come lo si fa? Semplice: si costruisce un'azienda Turismo, che abbia in gestione l'intero patrimonio naturale e artistico, si ristrutturano e si tengono a tutela gli stessi, si aprono villaggi vacanze, alberghi, ostelli e agriturismi, nel rispetto dell'ambiente, si potenziano i treni e le strade, e si da lavoro a tanta gente nel Sud che fa la fame o è disoccupata.

Il giovane europeo andrà in vacanza ad Agrigento, in spiaggia la mattina e la sera in discoteca, magari un evento live tra i templi.

Il turista di mezza età andrà a partecipare alla settimana di cultura a Taormina,a Paestum, a Siracusa, seguendo le manifestazioni culturali dei teatri e riposandosi il giorno al mare, i trekkingatori faranno percorsi nel Gran Sasso, in Barbagia o sull'Aspromonte.

Dai lavoro ai giovani, crei posti di lavoro e indotto, risollevi il Centro Sud economicamente, crei un movimento di turisti e denaro, levi manovalanza alla criminalità.

Troppo utopistico?

Fabio D'Andrea 19.03.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma perche' il Prof.Mortadella che ha detto di aver portato la serenita' nelle case degli Italiani, nun ce porta la nipote, cosi' noi maschietti se la divertimo? Ciao ni'!!!

armando grisani 19.03.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ieri ti avevo chiesto di fornirci la fonte da cui ricavi che Stanca era magazziniere. Attendiamo fiduciosi.

O forse che un magazziniere, un operaio, un saltimbanco e un clown non possano aspirare e diventare ministri, amministratori delegati, comici e facoltosi proprietari di blog ?

Ad ogni modo hai tutto il tempo che vuoi, caso mai ci fai sapere. Sai com'è i curiosi ed i pignoli come me, per fortuna sono pochi.

Stammi bene.
Antonino

antonino trunfio 19.03.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento

ho provato a connettermi al sitostanca, ma navigator mi dà il benvenuto su sicily network, un gruppo di bedebreakfaster siciliani.
Mi chiedo: si tratta di
minimalismo governativo in controtendenza al boss?
phishing?
collusione?
sineddoche?
metonimia? (per i più avvertiti)
pezza a colore? (per i partenopei)
Forse, semplicemente il sig. stanca sa molto bene da che parte è imburrato il suo pane.

gianpiero de cero 19.03.06 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Giusto per fare un esempio, i nostri vicini di casa, i tedeschi, che non è che vivano proprio di turismo, un portale l'hanno fatto, ed è anche bello.
Se volete dargli un'occhiata posto il link

http://www.deutschland.de/home.php

tanto, secono me, parlare di Lucio Stanca è come sparare sulla croce rossa....

Saluti

Gabriele Festuccia 19.03.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI E SIGNORE..E INIZIATO UFFICIALMENTE L'ATTACCO DI TUTTE LE TESTATE GIORNALISTICHE PROSINISTRA..ALLA NOSTRA..PSICHE,CHE SECONDO LORO E VUOTA E SPUGNOSA..
OGGI SUL PICCOLO DI TRIESTE C'E UNA LECCATA DI CU..A PRODI ALLUCINANTE..CON FOTO ,ARTICOLI ECC
MA NON E' QUESTO CHE VOGLIO FARVI NOTARE..VOGLIO FARVI CAPIRE COSA SIGNIFICA PER NOI TRIESTINI VERI,CIOE' ITALIANI,COSA SIGNIFICA SE VINCE LA SINISTRA..
PER NOI SIGNIFICA LA SLAVIZZAZZIONE DI TRIESTE,IN CERTI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE,E A TRIESTE LA PRESENZA DEI SLOVENI E' DEL 1 PER CENTO!!,..BENE QUESTI INDIVIDUI ABITUATI A PRENDERE LE CASE E LA TERRA RUBANDOLE..BENE DICEVO STA GENTE SLAVA..IN UNO ARTICOLO OGGI SUL PICCOLO...IL LORO RAPPRESENTATNE HA DETTO CHE APPENA VINCE PRODI,LA LEGGE SULE TUTELA DEI SLOVENI SARA' SUBITO ATTUATA..
AVETE CAPITO!!..GLI SLAVI SONO SICURI AL CENTO PER CENTO CHE LA SINISTRA ACCONTENTERA' TUTTE LE LORO RICHIESTE!!SAREBBE COME DIRE CHE HA NAPOLI,PERCHE' C'E LA PRESENZA MAROCCHINA DELL'1 PER CENTO(CHE MAGARI C'E') BENE A NAPOLI TUTTI I CARTELLI STRADALI DOVREBBERO ESSERE IN ITALIANO E IN MAROCCHINO,E A SCUOLA TUTI A IMPARARE IL MAROCCHINO..
PER I SLAVI E NORMALE ASPETTARSI QUESTO..DA CHI GLI HA REGALATO L'ISTRIA ,LE CASE E I TERRENI DEGLI ITALIANI,LORO SONO ABITUATI AD AVERE DALLA SINISTRA REGALI....
GRAZIE MILLE..SE VINCE PRODI SIAMO FOTTUTI...

E POI VORREI CHIEDERVI COME MAI VOI COMUNISTI SIETE CONTRO GLI IMPRENDITORI SOLO SE SONO DI DESTRA...DELLA VALLE E DI SINISTRA E ALLORA TUTTO QUELLO CHE FA' VA BENE,,..E VERO???...MA DAI..VERGOGNATEVI...POTETE SOLO CHE VERGOGNARVI..PALLISTI..E ILLUSI..

QUALSIASI COSA CHE FANNO ALL'ESTERO VA BENE..BASTA DARE CONTRO A BERLUSCONI..
HA RAGIONE GHEDDAFI CHE CI MINACCIA..HANNO RAGIONE GLI OLANDESI CHE COSTRINGONO LA GENTE A GUARDARE FILM GAY..HANNO RAGIONE GLI SLAVI,TUTTO IL NORDEST E' LORO...

LA TATTICA DELLA SINISTRA IN POLITICA ESTERA = SE VINCE PRODI ITALIANI PREPARATEVI,TOGLIETEVI LE BRAGHE E METTETEVI A 90....

pietro lascala 19.03.06 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Credo che questo blog sia censurato: mi spiego:
ieri ho mandato un post -Pier Luigi 18.03.06 11.14 - chiedendo chi mi poteva aiutare a trovare un video del cavaliere e Martin Schulz.
Mi hanno risposto di li a poco i sigg. Camillo Macaluso e Carlo Pescatori dandomi le indicazioni
e alle ore 11.28 sempre del 18.03.06 mandavo un post per ringraziarli e commentare in modo ironico il video.Forse troppo ironico ? Fatto sta che ieri per tutta la giornata c'era, ma oggi è sparito dal suo posto :c'è qualcuno che può dirmi come mai? Per me è stata una grande delusione perche' è (era) un blog che mi piace ma posso capire anche non condividendo, una censura su post offensivi contenenti i divieti di cui alle avvertenze ma non credo assolutamente che il mio post abbia violato le regole.Pier Luigi

Pier Luigi 19.03.06 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...nel frattempo ecco un altro colpo messo a segno da Toto' Cuffaro (rappresentante alla regione Sicilia di Provenzano & Co.):

http://www.ilmanifesto.it/Quotidiano-archivio/15-Marzo-2006/art44.html

Stefano Barone 19.03.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento

...........


Il saluto vigoroso a pugno chiuso
è un antico gesto di sinistra,
quello un po' degli anni '20, un po' romano
è da stronzi oltre che di destra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

L'ideologia, l'ideologia
non so se è un mito del passato o un'isteria,
è il continuare ad affermare un pensiero e il suo perché
con la scusa di un contrasto che non c'è
se c'è chissà dov'è
se c'è chissà dov'è.

Canticchiar con la chitarra è di sinistra
con il karaoke è di destra,
i collant sono quasi sempre di sinistra
il reggicalze è più che mai di destra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

La risposta delle masse è di sinistra
col destino di spostarsi a destra,
son sicuro che il bastardo è di sinistra
mentre il figlio di puttana è a destra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

Una donna emancipata è di sinistra
riservata è già un po' più di destra,
ma un figone resta sempre un'attrazione
che va bene per sinistra e destra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra,
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...
Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra
Basta!

Annamaria Farina 19.03.06 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra,
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...
Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

Fare il bagno nella vasca è di destra
far la doccia invece è di sinistra,
un pacchetto di Marlboro è di destra
di contrabbando è di sinistra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

Una bella minestrina è di destra
il minestrone è sempre di sinistra,
quasi tutte le canzoni son di destra
se annoiano son di sinistra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

Le scarpette da ginnastica o da tennis
hanno ancora un gusto un po' di destra,
ma portarle tutte sporche e un po' slacciate
è da scemi più che di sinistra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

I blue-jeans che sono un segno di sinistra
con la giacca vanno verso destra,
il concerto dello stadio è di sinistra
mentre i prezzi sono un po' di destra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

La patata per natura è di sinistra
spappolata nel purè è di destra,
la corsia del sorpasso è a sinistra
ma durante le elezioni è a destra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

La piscina bella azzurra e trasparente
è evidente che sia un po' di destra,
mentre i fiumi, tutti i laghi e anche il mare
son di merda più che sinistra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

L'ideologia, l'ideologia
malgrado tutto credo ancora che ci sia,
è la passione, l'ossessione della tua diversità
che al momento dove è andata non si sa
dove non si sa
dove non si sa.

Io direi che il culatello è di destra
la mortadella è di sinistra,
quasi sempre il mal di testa è di destra
la colite invece è di sinistra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

La tangente per natura è di destra
col permesso di chi sta a sinistra,
non si sa se la fortuna sia di destra
ma la sfiga è sempre di sinistra.

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra...

segue...

Annamaria Farina 19.03.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

i 'Ministri' sono solo la punta di un iceberg...colmo anche di 'bravi tecnici informatici consiglieri'( alcuni indicati qualche post più avanti)...'il futuro digitale del nostro Paese'.

...aspettiamo il sole di primavera...e che il ghiaccio in acqua...non ci affoghi tutti.

...45.000.000 (ho scritto bene?)...di EURO (1 euro...2 euro...3 euro...4 euro...5 euro...etc. etc.) per queste pagine:

http://www.italia.it:443/web/turismo/flash_timeline/ITA/naviga_nella_storia_accessibile.htm

visitate il sito www.cronologia.it...fatto senza una lira/euro di contributo...

un saluto a tutti e...sorridete sempre.

Un abbraccio a Beppe.

Luca Perrone
lu.per@libero.it

Luca Perrone 19.03.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Propongo di pagare i ministri in base ai risultati. Stipendio pieno se raggiungono completamente gli obiettivi facilmente monitorabili, e riduzioni progressive per il mancato conseguimento. Evidentemente non basta il curriculum ... a meno che Stanca abbia letto in chiave moderna un famoso economista... realizzare siti internet non funzionanti per accrescere l'occupazione....

Simone Amari 19.03.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

45 Milioni di Euro per un portale?!?!?!

Ma gliel'ha scritto Bill Gates usando solo notepad?

Ma smettetela di buttare i nostri soldo nel cesso per ragalarli ai vostri amici!!!

Carogne!

Giandomenico Festa 19.03.06 10:31| 
 |
Rispondi al commento

UNA IMMAGINE TUTTA ITALIANA MANTENUTA NASCOSTA AGLI OCCHI DELLA GENTE

Se si considerano attentamente gli esperimenti condotti sulla resistenza umana di una donna sottoposta a torture in quanto PRIMA le si è fatta contagiare la tubercolosi facendola lavorare per circa tre anni in ambiente contaminato in ospedale senza neanche i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione ( cosi come meglio dettagliato e provato nel sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com ).

DOPO con un falso ideologico, omissioni di atti di ufficio e violenza privata da mobbing, i funzionari dirigenti di quello stesso ospedale hanno fatto in modo che la Seconda Commissione Medica Militare di Milano non le riconoscesse la causa di servizio.

POI con altri luridi artifizi ancora i funzionari dell’ospedale non hanno ottemperato a ben due sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia per mezzo del quale DUE GIUDICI di quel Tribunale hanno dato ragione in maniera schiacciante alla dipendente Signora Giovanna Nigris.

INFINE sul versante penale, sono stati fatti trascorrere circa NOVE ANNI con rinvii di udienza ed altri impedimenti burocratici per potere assolvere i quattro imputati responsabili del servizio ove era stata adibita a lavorare la Nigris (tre medici ed un funzionario dirigente amministrativo) per prescrizione dei reati (tutto come meglio provato nel suddetto sito internet).

Alla stessa dipendente a fronte di prove documentali le è stato formalmente riconosciuto di essere vittima di Mobbing in ospedale in quello stesso ambiente di lavoro. Oggi la signora Nigris Giovanna è ancora dipendente di quello ospedale ed è in malattia grave in ossigenoterapia quotidiana domiciliare da circa due anni con lo stipendio ridotto al minimo.

A fronte di tutto ciò la torturata signora, come meglio può e accumulando debiti su debiti, per curarsi i postumi della tubercolosi, …CONTINUA SOTTO APPENA POSSIBILE..(Sisu2)…

Giacomo Montana 19.03.06 10:10| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…Sisu2)…deve fare fronte a spese di farmaci non esentati dal Servizio Sanitario Nazionale e rinunziare ad una parte di essi per sostenere le proprie spese ordinarie e di sostentamento alimentare. Da anni è costretta a rinunziare alle vacanze in ambienti consoni al suo stato di salute.

Da anni viene in questo modo estremamente umiliata, offesa ed ancora danneggiata in salute con violenti stress emotivi causati dalle illegalità più ripugnanti. Ora dopo essere stata privata con gli inconfutabili artifizi menzionati,dei suoi diritti di legge e di contratto, la stessa Signora la si fa torturare perfino facendola vivere di stenti emarginata e estremamente disperata e sola.

La signora mi ringrazia e mi dice che se io col mio lavoro di volontariato non mi fossi messo nel suo inferno per aiutarla come infermiere, probabilmente non sarebbe più in vita. Questo mi fa pensare ad altri torturati alla stessa maniera e indotti a gesti estremi.

Mi fa domandare: quanti in punta di piedi hanno preferito volontariamente uscire di scena da una vita che gli viene resa un inferno? Quelli rimasti in vita, dovremmo aiutarli invece! Gli esperimenti condotti sulla resistenza umana di una donna sottoposta da 14 anni a dette torture continuano pacificamente con il silenzio assenso di tutti gli ONOREVOLI che sono stati informati dei crimini di servizio e che ora sono anche più in vista facendosi fare della magnifiche fotogeniche immagini della propria persona da mettere sui CARTELLONI pubblicitari per incantare meglio la gente sui consensi elettorali.

Sono sconcertato del fatto che dalle immagini fotografiche dei CANDIDATI pronti a governare l’Italia, non si vedono le loro coscienze. Se ciò fosse realizzabile, misericordia! che mostri si vedrebbero.

Noi italiani a questi livelli di civiltà, vogliamo dare esempio di democrazia?

Vogliamo esportarla nei paesi arabi?

Fraterni saluti alle persone oneste rimaste (Sisu). Viva l’Italia Sisu! Giacomo Montana

Giacomo Montana 19.03.06 10:09| 
 |
Rispondi al commento

L'intervento del premier Berlusconi dagli industriale a Vicenza? "Non l'ho visto, me lo hanno raccontato. Purtroppo - dice il ministro Gianni Alemanno in una intervista a Il Tempo - e' imbarazzante. Se un politico viene invitato da un'associazione di categoria, mi sembra giusto che rispetti chi lo sta ospitando in quel momento".
Questa dovrebbe essere una destra moderna; quello di Berlusconi ieri contro chi non la pensa (più) come lui (Della Valle) è l'ultimo canto di un cigno completamente impazzito. Liberiamoci di questo FOLLE!!!!!!!!!!!!!!

Pasquale Sullo 19.03.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Se almeno simili costi servissero poi a pagare gli stipendi a un po' di gente li potremmo considerare indirettamente un ammortizzatore sociale.
Ma no, servono a stipendiare profumatamente una pletora di pezzi di merda con i loro benefits aziendali, che fanno affari con i pezzi di merda di cui si parla nel post relativo alla Getronics

Andrea Brizzi 19.03.06 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Porca miseria guardate bene questa foto, io ho un vago ricordo per non dire che mi viene il vomito.
Poi vi consiglio si visitare il sito, sono sicuro che qualunque straniero che visiti il sito per un interessamento a fare le farie in Italia sia disposto ha pagare per non venire.
Ma perchè noi italiani permettiamo a questa gente di rovinarci noi e il nostro meraviglioso paese ?
CHE VERGOGNA......

Andrea Zaganelli 19.03.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente il quesito che pone Lorenzo Bolognini sul costo stratosferico di questo portale. Possibile che a nessuno dei nostri "dipendenti scansafatiche" non sia venuto in mente di avviare una interrogazione parlamentare per sapere dove sono finiti quei 45 milioni di euro visto che il sito non è fruibile da nessuno e che collaboratori come Loredana Stendardo e Loredana Marchetti che hanno collaborato alla realizzazione non hanno ancora percepito il compenso dovuto.

mauro rossi 19.03.06 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma come fa un portale a costare 45 milioni di euro? Chi li firma sti preventivi? Probabilmente neanche scrivere un sistema operativo da 0 costerebbe così tanto!!


@@@

TUTTI QUELLI CUI PIACE FAR GIRARE VORTICOSAMENTE LE ROTELLE, perché gli fa il solletico al cranio, come a me_

e

@@@

TUTTI QUELLI CHE ANCORA NON HANNO CAPITO BENE QUALCOSINA DI POLITICA GLOBALE

consiglio di andare a vedere la graduatoria dei paesi più popolati

http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_countries_by_population

e prendere nota di chi c'è ai posti
1
2
4
5
6
7
9
10
11
12
13
15
16
17
18
19

poi ci risentiamo_

Leonardo Migliarini 19.03.06 02:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.italia.it:443/web/turismo/

ragazzi.. directory aperta come na cozza.. questi so pure incapaci.. e poi notate le date delle immagini e delle strutture directory... 17 marzo 2006

mi sa che le prime email di protesta so arrivate e gli hanno messo il "pepe al culo"...

vit

Vittore Mazzei 19.03.06 02:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ecco la persona fisica intestataria del sito che è registrato a:

domain: italia.it
x400-domain: c=it; admd=0; prmd=italia;
org: Presidenza del Consiglio dei Ministri
admin-c: ST1136-ITNIC
tech-c: ADV302-ITNIC
postmaster: ADV302-ITNIC
zone-c: FP43-ITNIC
nserver: 193.204.5.4 decsrv.caspur.it
nserver: 194.242.226.200 cuba.inroma.roma.it
nserver: 193.205.245.8 dns2.nic.it
mnt-by: INROMA-MNT
created: 20040603
expire: 20060603
changed: hostmaster@nic.it 20060215
source: IT-NIC

person: Salvatore Tucci
address: Presidenza del Consiglio dei Ministri
address: Ufficio Informatica e Telematica
address: Via della Mercede, 96
address: I-00187 Roma
address: Italy
phone: +39 06 67794185
fax-no: +39 06 67794446
e-mail: s.tucci@governo.it
nic-hdl: ST1136-ITNIC
changed: proietti@caspur.it 20050929
changed: hostmaster@nic.it 20060310
source: IT-NIC

person: Antonio De Venere
address: Presidenza del Consiglio dei Ministri
address: Dipartimento per l'innovazione e le tecnologie
address: Via Po, 14 (palazzina tergale)
address: I-00198 Roma
address: Italy
phone: +39 06 84563437
fax-no: +39 06 84563316
e-mail: a.devenere@governo.it
nic-hdl: ADV302-ITNIC
changed: hostmaster@nic.it 20011026
changed: hostmaster@nic.it 20030625
changed: hostmaster@nic.it 20060215
source: IT-NIC

person: Francesco Proietti
address: Consorzio CASPUR
address: Via dei Tizii, 6b
address: I-00185 Roma
address: Italy
phone: +39 06 44486307
fax-no: +39 06 4957083
e-mail: proietti@caspur.it
nic-hdl: FP43-ITNIC
changed: proietti@caspur.it 20030505
changed: hostmaster@nic.it 20060310
source: IT-NIC

Mario parrucca 19.03.06 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, la situazione e' altamente drammatica. Da codice rosso. Sia che vinca il cazzone pieno di piscio (leggi Il Cavaliere) o il sacco pieno di merda (leggi il Prof.Mortadella) siamo nella cacca sino al collo. Va bene che politicamente parlando ci siamo da 50 anni e dovremmo averci fatto l'abitudine, ma qui si sta superando ogni limite da parte di entrambi gli schieramenti.

armando grisani 19.03.06 01:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO TRATTAMENTO NASCOSTO AGLI OCCHI DELLA GENTE E’ ANCORA DEMOCRAZIA?

Ci sono degli interrogativi fondamentali che vorrei sottoporre alla cortese attenzione dei lettori:

quali sono i motivi e le cause che rendono possibili in un paese conosciuto civile e democratico come l’Italia, il causare e praticare sempre impunemente danni alla persona,persino con derisione e scherno?

Perché simili atrocità possono essere censurate da stampa e televisione e mantenuti sempre nascosti con questo artifizio agli occhi della gente?

Perché una donna in Italia può essere torturata in silenzio per causa di servizio,privandola dei diritti di legge e di contratto?

Da tempo ho deciso di svelare ai lettori di internet i meccanismi illegali utilizzati contro di me dai funzionari amministrativi dirigenti del mio posto di lavoro ossia l’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano. In quel posto,malgrado ci fossero responsabilità specifiche affidate a medici specialisti,io da impiegata amministrativa sono stata adibita a lavorare in un locale contaminato e senza neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione per circa tre anni.

Mi ero fidata dei medici responsabili e dei dirigenti amministrativi e credevo di non correre alcun rischio. Invece fui contagiata di tubercolosi,perché di tanto in tanto venivo a contatto a mani nude con materiali organici ogniqualvolta che fuoriuscivano dai contenitori impropri sui fogli di accompagnamento, durante la registrazione al computer dei materiali organici (urine, escreati ecc.).

Dopo il contagio ho vinto due sentenze al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia in maniera schiacciante. Malgrado ben due Giudici Amministrativi mi abbiano dato ragione,per parecchi anni e sino ad oggi non solo non mi è stata regolarizzata nel diritto la causa di servizio sono sempre stata persino derisa e schernita dai funzionari amministrativi dello stesso Ospedale ..CONTINUA QUI SOTTO

Giovanna Nigris 19.03.06 01:04| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

..(Sisu2)..i quali mi hanno ulteriormente beffata oltretutto punendomi con il più atroce mobbing riconosciuto formalmente dalla Clinica del Lavoro di Milano. Inoltre sono stati mantenuti quattro imputati per lesioni colpose gravissime (tre medici ed un funzionario dirigente amministrativo) in attesa di giudizio con numerosi rinvii di udienze e temporeggiamenti per arrivare dopo nove anni a fare ottenere agli imputati la prescrizione dei reati e quindi all’archiviazione.

Le protezioni politiche hanno fatto sì che fossero protetti i criminali e rovinata sempre di più la vittima. Oggi sono in malattia grave con ossigenoterapia quotidiana domiciliare. Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, è stato informato dei fatti,ma fino ad oggi non è mai intervenuto,neppure dopo avergli inviato alcune centinaia di petizioni firmate per solidarietà dai cittadini.

Vivo da 14 anni nell’inferno del crimine, del raggiro politico e della frode giudiziale. In questo modo sono stata spinta alla più estrema disperazione. Inoltre sono stata privata di potermi curare al meglio la tubercolosi (e relativi postumi),contagiata in servizio e per causa di servizio per la più assoluta mancanza di mezzi economici.

Il mio avvocato mi fece sapere che tutti preferiscono salvare “la faccia” e così si preferisce sacrificare me. Comunicherò ad oltranza a tutto il mondo questo trattamento da DITTATURA nei miei confronti finchè non mi verranno dati i miei diritti di legge e di contratto e abbiano fine gli sporchi abusi sulla mia persona. Tutto come meglio spiegato e provato nel seguente mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

Si dice che anche l’Italia vuole promuovere la democrazia nei paesi arabi. Chiedo cortesemente ai lettori,di aiutarmi a fare intervenire il Presidente della Repubblica e chiedo di rispondere alla seguente mia domanda: pensate che sia ancora democrazia questo trattamento nascosto agli occhi della gente?Giovanna Nigris


Circa 2000 € di quei 45 milioni di euro sono nostri... giacché ci sono state commissionate parte delle traduzioni in tedesco!!! Peccato però che questi soldini non li abbiamo ancora visti e chissà se mai li vedremo, perché dato che è un sito fantasma anche i contratti lo sono, per cui è come se il lavoro non fosse mai stato svolto da nessuno, eppure le traduzioni le hanno avute, e qualche altro fantasmino le sta revisionando! Così è l'Italia! Agata e Loredana

Loredana Stendardo e Agata Marchetti 19.03.06 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggete le recensioni nel blog le chicche di cala :
http://cala79.blog.excite.it/
che analizza gli effetti dell'informatica e delle nuove tecnologie.

Davide Calabrò 19.03.06 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Ecco i fondi Cipe del Governo Berlusconi contro il “caro acqua”: ecco i 37 milioni di euro stanziati dal Governo per il potenziamento dell’acquedotto del Ruzzo e la messa in sicurezza delle tubature e dei rubinetti della provincia di Teramo.L’intervento è


Si fa un gran parlare di “caro acqua”. Tutti vogliamo pagare meno tasse, generate il più delle volte dalla cattiva gestione di una risorsa preziosa e insostituibile. I convegni non risolvono i problemi dei cittadini. I cittadini sono stufi della retorica sul “caro acqua” e sulle tubature bucate: servono progetti concreti d’intervento, come questo, sul territorio.
Poi, ben vengano i convegni internazionali per celebrare gli “elfi di sorgente”.
Contro il “caro acqua”, grazie alla Regione Abruzzo e al Governo Berlusconi, presto partiranno i lavori per la realizzazione del progetto strategico di potenziamento dell’acquedotto del Ruzzo - Gran Sasso lato Teramo. Una felice realtà per tutti gli abruzzesi e i teramani dopo un’attesa, pensate, di 25 anni.
L’opera, fortemente voluta dalla precedente amministrazione regionale di centrodestra, è la prima opera pubblica per l’Abruzzo prevista dalla Legge Obiettivo del Premier Berlusconi ed è necessaria per il riequilibrio del sistema idrico del territorio dell’Ato Teramo, per la tutela delle comunità locali dalle emergenze idriche, per avere un sistema più flessibile e meno vulnerabile dagli agenti inquinanti. Il “caro acqua” è il più delle volte prodotto dalla moltiplicazione di enti sul territorio, creati in teoria per provvedere alla gestione e manutenzione del nostro complesso ed articolato sistema di approvvigionamento e distribuzione.
Inoltre, le sorgenti d’acqua sono poche, la risorsa scarseggia e il 70% delle tubature fa letteralmente acqua da tutte le parti, spargendone migliaia e migliaia di litri al secondo dove non serve.
L’opera pubblica è stata totalmente finanziata dal Cipe nel 2004 per un importo di 36.808.222,00 euro e vedrà la luce nel 2008.

Nicola Facciolini 18.03.06 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Frequentando il blog ho notato che sono in molti a scrivere il loro pensiero a lettere maiuscole e quasi tutti hanno tendenze destrorse............Megalomani?

michele bucci 18.03.06 23:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIGNORI E SIGNORE..E INIZIATO UFFICIALMENTE L'ATTACCO DI TUTTE LE TESTATE GIORNALISTICHE PROSINISTRA..ALLA NOSTRA..PSICHE,CHE SECONDO LORO E VUOTA E SPUGNOSA..
OGGI SUL PICCOLO DI TRIESTE C'E UNA LECCATA DI CU..A PRODI ALLUCINANTE..CON FOTO ,ARTICOLI ECC
MA NON E' QUESTO CHE VOGLIO FARVI NOTARE..VOGLIO FARVI CAPIRE COSA SIGNIFICA PER NOI TRIESTINI VERI,CIOE' ITALIANI,COSA SIGNIFICA SE VINCE LA SINISTRA..
PER NOI SIGNIFICA LA SLAVIZZAZZIONE DI TRIESTE,IN CERTI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE,E A TRIESTE LA PRESENZA DEI SLOVENI E' DEL 1 PER CENTO!!,..BENE QUESTI INDIVIDUI ABITUATI A PRENDERE LE CASE E LA TERRA RUBANDOLE..BENE DICEVO STA GENTE SLAVA..IN UNO ARTICOLO OGGI SUL PICCOLO...IL LORO RAPPRESENTATNE HA DETTO CHE APPENA VINCE PRODI,LA LEGGE SULE TUTELA DEI SLOVENI SARA' SUBITO ATTUATA..
AVETE CAPITO!!..GLI SLAVI SONO SICURI AL CENTO PER CENTO CHE LA SINISTRA ACCONTENTERA' TUTTE LE LORO RICHIESTE!!SAREBBE COME DIRE CHE HA NAPOLI,PERCHE' C'E LA PRESENZA MAROCCHINA DELL'1 PER CENTO(CHE MAGARI C'E') BENE A NAPOLI TUTTI I CARTELLI STRADALI DOVREBBERO ESSERE IN ITALIANO E IN MAROCCHINO,E A SCUOLA TUTI A IMPARARE IL MAROCCHINO..
PER I SLAVI E NORMALE ASPETTARSI QUESTO..DA CHI GLI HA REGALATO L'ISTRIA ,LE CASE E I TERRENI DEGLI ITALIANI,LORO SONO ABITUATI AD AVERE DALLA SINISTRA REGALI....
GRAZIE MILLE..SE VINCE PRODI SIAMO FOTTUTI...

E POI VORREI CHIEDERVI COME MAI VOI COMUNISTI SIETE CONTRO GLI IMPRENDITORI SOLO SE SONO DI DESTRA...DELLA VALLE E DI SINISTRA E ALLORA TUTTO QUELLO CHE FA' VA BENE,,..E VERO???...MA DAI..VERGOGNATEVI...POTETE SOLO CHE VERGOGNARVI..PALLISTI..E ILLUSI..

QUALSIASI COSA CHE FANNO ALL'ESTERO VA BENE..BASTA DARE CONTRO A BERLUSCONI..
HA RAGIONE GHEDDAFI CHE CI MINACCIA..HANNO RAGIONE GLI OLANDESI CHE COSTRINGONO LA GENTE A GUARDARE FILM GAY..HANNO RAGIONE GLI SLAVI,TUTTO IL NORDEST E' LORO...

LA TATTICA DELLA SINISTRA IN POLITICA ESTERA = SE VINCE PRODI ITALIANI PREPARATEVI,TOGLIETEVI LE BRAGHE E METTETEVI A 90....

pietro lascala 18.03.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.marcotravaglio.it/forum/viewtopic.php?t=1087

Biagio Roggia 18.03.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

No comment. Con una cifra così potresti permetterti un'equipe tale da fare il sito in 6 mesi e lo dico da addetto ai lavori. La vergogna di essere italiani cresce di giorno in giorno ...

Antonio De Gio 18.03.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE HO VISTO IL TUO SPETTACOLO E SEI STATO FENOMENALE !!!!! HAI DETTO VERITà CHE NESSUNO HA IL CORAGGIO DI DIRE PERCHE HANNO PAURA !!!1 E DICIAMO LA VERITà SONO TUTTI LECCHINI CIAO SEI GRANDE KRY

CHRISTIAN LAURITO 18.03.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento

PREMETTO

che non credo più a Sinistra/Destra ma solo in una politica AL SERVIZIO e VICINA ai cittadini_

vorrei dire un paio di cose a chi ancora ci crede_

direi di eliminare subito dal discorso tutti quegli esempi CHE NON SONO MAI STATI POLITICA_

Stalin, Mao, Mussolini, Franco, Castro, Noriega, Médici, Ho Chi Minh, Videla erano forse politici?

c'erano forse delle differenze, in sostanza, fra i loro regimi?

PARLANDO INVECE DI

SINISTRA e DESTRA

ho l'impressione che la Sinistra sia, sì, claudicante e capricciosa, ma che la Destra sia addirittura scomparsa - e questo quasi a livello mondiale_

Berlusconi non è certo destra - è un misto di populismo sudamericano, autoritarismo neocon e monopolismo comunista_

infatti di fronte a una SINISTRA che tradizionalmente era
amorale
garantista
pluralista
socialdemocratica
progressista
egualitaria
idealista
statalista
sociale

si aveva sempre una DESTRA che era
morale
severa
rigorosa
liberale
tradizionalista
gerarchica
pragmatica
liberista
individualista

poi fra un colpo al cerchio e uno alla botte, parlo dalla nascita della Democrazia fino più o meno agli anni 70/80, i governi riuscivano a far avanzare l'economia, la società, le strutture dei paesi_

ma ho l'impressione che a un certo punto l'Occidente si sia reso conto che la globalizzazione e il liberismo, tanto buoni per crescere, iniziassero a spingere a un equilibrio globale proprio grazie ai loro stessi meccanismi_
e questo non lo poteva accettare_

lì credo sia stata DELIBERATAMENTE uccisa la Destra_

credo che il primo ad essere avvisato del pericolo e a colpirla sia stato Nixon – poi Reagan l'ha finita_

questo stesso percorso ha azzoppato ovviamente anche la Sinistra occidentale, che doveva comunque difendersi dall'onda di ritorno della globalizzazione, però non è arrivato ad ucciderla, per ora_

voi cosa ne pensate?

Leonardo Migliarini 18.03.06 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

utti i parametri economici italiani sono negativi.
Il Financial Times in un servizio dedicato al declino dell’Italia a firma di Desmond Lachman scrive: “Italy follows Argentina down the same road to ruin”, l’Italia segue la stessa strada dell’Argentina verso la rovina.
Crollo delle esportazioni, crescita del debito pubblico, aumento della disoccupazione, perdita di competitività, indebitamento delle famiglie, netta diminuzione del prodotto interno lordo, dimezzamento del potere d’acquisto.
Confindustria, Istat, Banca d’Italia, sindacati, giornali economici italiani e stranieri riportano ormai tutti gli stessi dati allarmanti.

Mauro Bellaspica 18.03.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARI DEL PARTITO DEL SINISTRO

NON ANDANDO ALLA MANIFESTAZIONE TENUTASI A MILANO PER PROTESTARE CONTRO LA VIOLENZA VI SIETE PERSI I FISCHI PIU' GENUNINI DA 50 ANNI A QUESTA PARTE.

IL GUAIO E' CHE CE LI SIAMO PERSI ANCHE NOI CHE ERAVAMO IN STRADA A MANIFESTARE. SARA' PER LA PROSSIMA VOLTA. CARUSO NON CI FARA' MANCARE UN'ALTRA OCCASIONE.

Ernest Hamil 18.03.06 21:16| 
 |
Rispondi al commento

@

IVO SERENTHÀ e RRRRRR. LEO (te l'hanno mai detto, tanto per sdrammatizzare, che il tuo nome assomiglia al rumore di una lambretta del '61 - a proposito, buona quella su Caruso)

vi invado pazzamente il colloquio per un'osservazione:

i nazisti veri come enzo romano e andrea cinturini e come molti scudieri del Cavaliere Inesistente hanno un rapporto morboso con l'Autorità_

praticamente sono eccitati come coniglie ninfomani dalla figura di potere che mitificano, mi si passi il neologismo, e adorano, in ginocchio proprio davanti al suo randellone, disposti persino a ciucciarglielo con l'igollo pur di partecipare all'illusoria orgia dominante_

praticamente dicono:
"sì sì, fammelo succhiare con tutto il tuo seme, papà, però concedimi anche solo un minuto del tuo immenso potere perché lo possa esercitare su qualcuno_"

praticamente sono solo puttanoni da 2 soldi in calore sfrenato_

Leonardo Migliarini 18.03.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

@ Per Marco Montanari: marco.montanari@fastwebnet.it
La liberta', la giustizia il Portale del Meetup di Milano e quello di Di Pietro, sono lettera morta fatta di censura. Non votate Di Pietro. Cari amici oggi 17/3/06 sono stato censurato e rimosso dal gruppo Gli amici di Beppe Grillo di Milano -
http://beppegrillo.meetup.com/2/files/
http://beppegrillo.meetup.com/1/boards/view/viewthread?thread=1691834&listpage=60
http://beppegrillo.meetup.com/1/boards/view/viewthread?thread=1710583&listpage=40


Caro Marco mi associo completamente a quanto da te denunciato sia in di pietro scicchitano sia nella non democrazia ed abusi in quel di milano; chiedo a grillo di prendere posizione a tutela di noi tutti; ti ho appena rimesso il post che ho appena postato a milano; ho letto tutto dei tuoi interventi, sei molto in gamba e serio, non ti preoccupare di quelle 5 persone di milano, sottomesse al piccolo potere di organizer di milano e sottomessi a di pietro, e' cosi' evidente...censurato da lui e da loro! Ciao da toronto
emilio

emilio maraffi 18.03.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

@@@

WALTER SALETTI

niente di nuovo secondo me

è la solita viscida stampa sanguisuga - lo "scoop" in prima pagina e il seguito della storia, forse, se avanzano 4 cm quadrati, ma forse - e se non dà fastidio a qualcuno_

è sempre così:
per gli indagati di "Mani pulite", che se venivano scagionati non lo sapeva nessuno_

per il Gobbo di San Pietro, di cui nessuno dice la vera situazione giudiziaria dopo averne pubblicizzato il processo per anni_

per Travaglio e Luttazzi che vincono le cause per diffamazione e quasi nessuno lo dice_

continua pure tu gli esempi, pescando a occhi chiusi dagli ultimi 60 anni di storia italiana_

*************************************************

@@@

ELIO MARTINO

UMBERTO MAS

il Pirlusco lo votano

le formiche

e sono tante, tantissime_

d'altra parte hanno diritto di voto, che ci vogliamo fare?

Leonardo Migliarini 18.03.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
perche' non parli di Trenitalia, le nostre ferrovie!
Voglio segnalarti una cosa che forse non hai mai segnalato sul tuo blog. La situazione delle ferrovie.
Se chiami il call center di Trenitalia, chiami un numero a pagamento e non un numero verde. Dall'estero non lo puoi chiamare.
Non c'e' nessuno che parli inglese.
Un turista che viene a visitare il nostro paese si trova in difficolta' a comprare un biglietto, su molti altri siti si dice questo.
Molti operatori sono scortesi.
Telefoni per acquistare piu' di quattro biglietti e il loro sistema informatico non permette di acquistarli tutti in una volta.
Acquisti il biglietto online e molto spesso non ti arriva nella tua email il codice del biglietto.
Loro lo chiamano Ticketless, cioe' senza biglietto... Infatti molte volte non ce l'hai...
Il loro sito sara' anche accessibile ma non e' usabile, ci sono un sacco di errori di buon senso.
A me non frega niente del portale italia.it, della ennesima ladroneria dei nostri politici.

Ci serve tutto il resto, i treni funzionanti, i trasporti, i servizi.
E' grazie a siti stranieri che il nostro paese a livello turistico e' visibile, siti creati da persone che con la nazionalita' italiana non hanno niente a che fare. Ma loro amano il nostro paese.

Non dobbiamo permettere che il nostro paese venga gettato nella spazzatura! Mandiamo in esilio chi rema contro!!!

Alessandro Campidori 18.03.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Terzani su rai3
ora


O.T

Il "Nano": ho ordinato al medico di mettermi in condizione di andare a parlare alla Confindustria..., ormai questo da i numeri
ma cmq sembra che anche il padreterno si è rotto i coglioni...eh eh eh
Bossi insegna.

Guglielmo

Guglielmo Di Girolamo 18.03.06 20:36| 
 |
Rispondi al commento

CARI DEL PARTITO DEL SINISTRO

PRODI E' ANDATO ALLA CGIL E LI HA ASSICURATI CHE IL PROGRAMMA CGIL PER LUI ANDAVA BENISSIMO AL 100%, CHE LO AVREBBE COMPRATO A SCATOLA CHIUSA.

si è poi recato dagli industriali e ha detto la stessa cosa, che avrebbe accontentato al 100% anche gli industriali.

AVETE FORSE DECISO DI NON FARE PIU' SCIOPERI OPPURE E' L'EFFETTO DELL'ERBA DI PANNELLA?

Hernest Hamil 18.03.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Che spettacolo a Vicenza!
Il potatore nano e finto acciaccato, quando si tratta di attaccare
frontalmente e pretestuosamente il tosto Diego della Valle, scatta con un balzo felino.
Il sottile De Bortoli lo sottolinea tempestivamente, rasentando la genialità.
Il "nostro" (Dio ce ne scampi e liberi) si rimembra improvvisamente che
deve fingere l' algìa.
Siamo alla commedia di Totò.
Forza Silvio, continua a seminare la tua iracondia.
E preparati (scusa se ti dò del tu...) a raccogliere i frutti (elettorali) della tua
deprimente semina.

Adriano Dulcetta 18.03.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DEL SITO DI WWW.ITALIA.IT, VI SIETE MAI CHIESTI SE UN'INIZIATIVA DEL GENERE AVREBBE FATTO PIACERE A CARUSO?

CREDO SIA IMPORTANTE PER UNA COALIZIONE SAPERE L'ORIENTAMENTO DI CIASCUN ESPONENTE.

Ernest Hamil 18.03.06 20:19
*************************

Ma che dici ?

Caruso è morto da un secolo !!!

E poi chi se ne importa se al grande tenore Enrico Caruso, pace all'anima sua, gli sarebbe piaciuto o no il sito www.italia.it !!!

Poi non c'era neanche internet a quei tempi !!!

Boh !!! tu sei fuso !!!

Eh eh eh

R. Leo 18.03.06 20:25| 
 |
Rispondi al commento

CARI DEL PARTITO DEL SINISTRO

(sarà solo un caso che vi occupiate tanto di assicurazioni? Per fortuna vi hanno strappato via la Bnl, altrimenti chissà quali altri pasticci avreste combinato, visto che non avevate nemmeno la copertura finanziaria per effettuare la scalata, pero' potete sempre dedicarvi all'ippica, le facce da ronzini nell'Unione non vi mancano di certo)

A PROPOSITO DEL SITO DI WWW.ITALIA.IT, VI SIETE MAI CHIESTI SE UN'INIZIATIVA DEL GENERE AVREBBE FATTO PIACERE A CARUSO?

CREDO SIA IMPORTANTE PER UNA COALIZIONE SAPERE L'ORIENTAMENTO DI CIASCUN ESPONENTE.

Ernest Hamil 18.03.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Con 45 milioni di Euro non sono riusciti a tirar su un portale e poi parlano di attivare il nucleare. Qui c'è da aver paura !

P.S.
A proposito di nucleare se i nostri governanti decideranno di ricorrere all'energia nucleare, gli Stati Uniti avranno qualcosa da ridire come per l'Iran ?

Chicco Uggè 18.03.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande paolo hai il fascino di quel giapponese trovato nell'isola che fa ancora la guerra per l'imperatore questa volta di arcore.

Evidentemente avrai le tue buone ragioni.

Forse un po' pelosette.

ivo serentha 18.03.06 20:05
**********************

Ciao Ivo,

l'amore per Scilvio si chiama infatuazione.
E' una forma di innamoramento, una specie di culto della personalità !
Un identificarsi, un prendere a modello qualcuno e tendere verso di lui, con brama !
Il condottiero che ti porta alla vittoria...sì, ma alla sua...

E' sempre capitato. Capiterà sempre !

R. Leo 18.03.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un russo o un giapponese che cerchino notizie sul nostro patrimonio storico-artistico nel fittizio portale di cui al post di Grillo, penseranno che gli italiani siano un popolo di ignoranti e di fessi: il che è vero.

Se siete italiani, continuerete a votare i ducetti di turno ("hard" o "soft" che siano: cioè i vari Berlusconi e Prodi); se non lo siete cercherete di organizzarvi in qualche modo, per sopravvivere allo sfascio al quale va (giustamente) incontro questa Nazione.

Alberto Rizzi 18.03.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento

A nome mio e spero di molti

Solidarieta' a della valle, per l'attacco da perfetto fascista qual'e' il ducetto di arcore.

ivo serentha 18.03.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se fosse stato messo on line il giorno promesso, un portale di promozione turistica con motore per prenotazioni in tempo reale costato 45 milioni è una barzelletta!
Un sito simile (se non migliore) ad Expedia.com, leader nel mercato internet mondiale per vendite di camere d'hotel, biglietti aerei e noleggio auto, lo si può fare con 45 mila euro....

paolo taiani 18.03.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARI DEL PARTITO DEL SINISTRO

TUTTE LE VOSTRE STORIELLE SAREBBERO POTUTE ESSER PRESE IN CONSIDERAZIONE.
LA REALTA' E' CHE NON SI PUO' PENSARE DI OTTENERE RISULTATI DEMONIZZANDO L'AVVERSARIO PER FAVORIRE UN PERSONAGGIO COME PRODI.
E' DA PRODI CHE DOVETE PARTIRE, SBARAZZANDOVENE IMMEDIATAMENTE.

Ernest Hamil 18.03.06 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo Franceschini 18.03.06 19:59 |


Grande paolo hai il fascino di quel giapponese trovato nell'isola che fa ancora la guerra per l'imperatore questa volta di arcore.

Evidentemente avrai le tue buone ragioni.

Forse un po' pelosette.

ivo serentha 18.03.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono sconcertata per le rivelazioni, nel programma Ballarò ieri sera, di Diliberto!

Praticamente, tutto questo polverone sui diritti alle coppie di fatto, o Tax, (come amano definire i ns. dipendenti)riguarda solo noi comuni mortali, poichè ai conviventi dei nostri parlamentari, vengono riconosciuti gli stessi diritti delle coppie legalmente sposate!

La solita ipocrisia italiana! Dobbiamo ribellarci a questi falsi moralisti che vogliono manipolare la nostra esistenza.

Ringrazio Diliberto per aver reso un servizio a noi, troppo spesso, ignari cittadini.

Mi domando quante cose non sappiamo!

UNA VERGOGNA!!!!!!

Marina

Marina Nuvola 18.03.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

9 Aprile 2006
**********


CRIBBIO, PROPRIO SUI DENTI !!!

R. LEO 18.03.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

ormai non ci sono più parole. Avete setito l'intervento del nostro beneamato presidente del consiglio al convegno di confindustria?Hanno detto che in stato confusionale. Bisogna però fare attenzione perchè giustamente il Guardian, giornale inglese, faceva presente che "Berlusconi è il fenomeno politico più pericoloso oggi in Europa". «È la più temibile minaccia alla democrazia in Europa occidentale dal 1945». Ed è «il discendente diretto di Mussolini», il creatore di un nuovo fascismo. Quindi bisogna fare molta attenzione e tenere alta la guardia.

vita ippolito 18.03.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"QUESTO TRATTAMENTO NASCOSTO AGLI OCCHI DELLA GENTE E’ ANCORA DEMOCRAZIA?"

La democrazia effettiva ed efficace è il nemico principale di ogni totalitarismo a cui protendono i potenti e quei prosseneti dei propri proseliti, incapaci di pensiero proprio, ma anche questo demandato all'unico loro idolo, il cui principale fine è quello di vivere un'esistenza priva di assunzione di responsabilità: tanto è lui che detta legge!!! Nel nostro paese si sta utilizzando la corruzione mediata da potentato economico e finanziario, attraverso anche il quarto potere per addivenire ad un'illusoria democrazia che in realtà è una dittatura dell'egemone affabulatore che plagia le menti delle persone con facili lusinghe e reiterato inganno Che schifo: la democrazia in effetti è dura da sostenere

Mauro Bellaspica 18.03.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

***
Paremi, sto sito, pe li scritti
riportateci dai più,
un covo di serpenti a sonagli
che come può sputa solo veleno!

Ricordatevi: ognuno esterna quello che è!

E' fisica-matematica
e non c'è storia o politica che
può rovesciare la logico.

Brutti burini. Abbiate rispetto di voi stessi
altrimenti finirete all'inferno, un'attimo prima di crepare, però.
Quando sarà troppo tardi!!!

Bona la prima.

******

Gianni Proietti 18.03.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

...beccatevi queste poche righe...

"...If you combined the political roles of Republican front-runner George W. Bush and Senate majority leader Trent Lott, the media power of Ted Turner and Rupert Murdoch, the money of Ross Perot and Steve Forbes, and the real estate and personal arrogance of Donald Trump, you would begin to get an idea of how long a shadow Silvio Berlusconi casts over Italian public life..."


il restodel drammatico articolo sul sito di THE NATION,
http://www.thenation.com/doc/19991129/stille

Patrick Alexander Amato 18.03.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Negli ultimi cinque anni c'è stato un governo di centro destra..
Sono sessanta anni che i conservatori di questo paese sono al potere (leviamo per amor di verita' circa sette/otto anni nei quali un vero governo di centrosinistra ha realmente governato e conseguentemente legiferato).
Pertanto, voi conservatori avete tutte le colpe delle sciagure italiane, non ultima, poichè prima, quella del famoso debito pubblico.
Le riforme del centrodestra, che appunto voi sbandierate quale tali, sono altresì conroriforme, atte a smantellare uno stato sociale che non abbisognava di smantellamenti ma di riassestamenti.
A tutti i poveri(nel vero senso della parola) disgraziati che votano per il cdx mi piacerebbe che assaporaste una scuola, una sanità ed un sistema pensionistico all'americana.. mi piacerebbe tanto..se non fosse che toccherebbe anche a noi subire tale assurdità. (Non solo; nessuno considera che, mentre in america i sistemi assicurativi sono retti da persone (sigh!!) decenti...noi abbiamo le nostre assicurazioni alle quali si dovrebbero affidare i nostri fondi pensione, sanitari ecc. ecc. rabbrividisco al sol pensiero..!!)
Voi date colpe a persone e organizzazioni che vi subiscono da anni. Ora però avete veramente tirato troppo la corda.
Ivana questo è un esempio di come le informazioni si incamerano, si elaborano, si porgono in maniera alquanto diversa dalle fonti.
E' esattamente la differenza fra una ricetrasmittente (quale tu sei) ed un computer (come sono io..presuntuoso nèh?) tu ricevi e trasmetti. io ricevo, elaboro e trasmetto. Impara cara, impara.
Ancora una, Stanca è un conservatore che milita nel tuo losco schieramnento, conserva, conserva,
dimmi Ilaria(invece delle solite menate dei tuoi copia incolla) dove li avrà conservati il tuo amato conservatore i 45 MLN di euro che aveva per costruire il portale del post?

Magari avessimo una sanità e una scuola almeno la metà efficiente di quello americano!!
massimo piras 12:34
Massimo vai in USA vai.

francesco folchi 18.03.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"...L’ex capo magazziniere dell’IBM Stanca, questa la sua vera identità ..."

Caro Grillo, al di là del portale italia.it, la frase che ho ripartato con copia-incolla poteva risparmiarsela. Ammesso che il sig. Stanca abbia iniziato come magazziniere alla IBM, che male ci sarebbe? Io ho iniziato a fare il garzone al mercasto ortofrutticolo e oggi, dopo diversi mestieri, sono arrivato a fare il CONTADINO (www.agriturismoamarant.it). A parte "l'ironia" sul mio caso personale, sarebbe che chi inizia come magazziniere o operaio non può diventare direttore generale o ministro? Attenti a non fare troppo gli spocchiosi perchè rischiate, nelle tre settimane che restano per le elezioni, di far cambiare idea a chi, come il sottoscritto, è rimasto deluso, molto deluso del Governo del Presidente Silvio Berlusconi. Cordiali saluti/ Carmelo Miragliotta-Alessandria

Carmelo Miragliotta 18.03.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indovinello della sera
**********************

Il nostro governo, tutti i giorni da 5 anni, combina dei disastri di portata nazionale nei giorni pari, ed internazionali nei giorni dispari.
Detto questo vi chiedo:

Quale di questi 3 titoli è apparso sui quotidiani riportando la gaffe o l'incidente diplomatico di oggi ?

A) Giovanardi insulta l'Olanda, nuovo incidente diplomatico

B)Il presidente della Cassazione: «Il governo ha distrutto secoli di cultura giuridica»

C)Il «Guardian»: Berlusconi è il nuovo fascismo

Votato ?

Scherzetto...tutti e tre in un colpo solo.
Il governo, per le elezioni, sta facendo uno sforzo maggiore...3 incidenti di percorso al giorno...

R. Leo 18.03.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO TRATTAMENTO NASCOSTO AGLI OCCHI DELLA GENTE E’ ANCORA DEMOCRAZIA?


Ci sono degli interrogativi fondamentali che vorrei sottoporre alla cortese attenzione dei lettori:

quali sono i motivi e le cause che rendono possibili in un paese conosciuto civile e democratico come l’Italia, il causare e praticare sempre impunemente danni alla persona, persino con derisione e scherno?

Perché simili atrocità possono essere censurate da stampa e televisione e mantenuti sempre nascosti con questo artifizio agli occhi della gente?

Perché una donna in Italia può essere torturata in silenzio per causa di servizio, privandola dei diritti di legge e di contratto?

Da tempo ho deciso di svelare ai lettori di internet i meccanismi illegali utilizzati contro di me dai funzionari amministrativi dirigenti del mio posto di lavoro ossia l’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano. In quel posto, malgrado ci fossero responsabilità specifiche affidate a medici specialisti, io da impiegata amministrativa sono stata adibita a lavorare in un locale contaminato e senza neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione per circa tre anni.

Mi ero fidata dei medici responsabili e dei dirigenti amministrativi e credevo di non correre alcun rischio. Invece fui contagiata di tubercolosi, perché di tanto in tanto venivo a contatto a mani nude con materiali organici ogniqualvolta che fuoriuscivano dai contenitori impropri sui fogli di accompagnamento, durante la registrazione al computer dei materiali organici (urine, escreati ecc.).

Dopo il contagio ho vinto due sentenze al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia in maniera schiacciante. Malgrado ben due Giudici Amministrativi mi abbiano dato ragione,per parecchi anni e sino ad oggi non solo non mi è stata regolarizzata nel diritto la causa di servizio sono sempre stata persino derisa e schernita dai funzionari amministrativi dello stesso Ospedale ..CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBIL

Giacomo Montana 18.03.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(Sisu2)…i quali mi hanno ulteriormente beffata oltretutto punendomi con il più atroce mobbing riconosciuto formalmente dalla Clinica del Lavoro di Milano. Inoltre sono stati mantenuti quattro imputati per lesioni colpose gravissime (tre medici ed un funzionario dirigente amministrativo) in attesa di giudizio con numerosi rinvii di udienze e temporeggiamenti per arrivare dopo nove anni a fare ottenere agli imputati la prescrizione dei reati e quindi all’archiviazione.

Le protezioni politiche hanno fatto sì che fossero protetti i criminali e rovinata sempre di più la vittima. Oggi sono in malattia grave con ossigenoterapia quotidiana domiciliare. Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, è stato informato dei fatti, ma fino ad oggi non è mai intervenuto, neppure dopo avergli inviato alcune centinaia di petizioni firmate per solidarietà dai cittadini.

Vivo da 14 anni nell’inferno del crimine, del raggiro politico e della frode giudiziale. In questo modo sono stata spinta alla più estrema disperazione. Inoltre sono stata privata di potermi curare al meglio la tubercolosi (e relativi postumi), contagiata in servizio e per causa di servizio per la più assoluta mancanza di mezzi economici.

Il mio avvocato mi fece sapere che tutti preferiscono salvare “la faccia” e così si preferisce sacrificare me. Comunicherò ad oltranza a tutto il mondo questo trattamento da DITTATURA nei miei confronti finchè non mi verranno dati i miei diritti di legge e di contratto e abbiano fine gli sporchi abusi sulla mia persona. Tutto come meglio spiegato e provato nel seguente mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

Si dice che anche l’Italia vuole promuovere la democrazia nei paesi arabi. Chiedo cortesemente ai lettori,di aiutarmi a fare intervenire il Presidente della Repubblica e chiedo di rispondere alla seguente mia domanda: pensate che sia ancora democrazia questo trattamento nascosto agli occhi della gente? Giovanna Nig

Giacomo Montana 18.03.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo Silviolo In Italia c'è un serio pericolo di deriva comunista:
Opposizione- comunista
Sindacati- comunisti
Operai- comunisti
Magistrati comunisti
Insegnanti- comunisti
Università- comuniste
Ricercatori- comunisti
Dottori- comunisti
Studenti di ogni titolo e grado- comunisti
Giornalisti(compresi esteri in Italia)-comunisti
Rai- comunista
Pacifisti- comunisti
Noglobal- comunisti
istituzioni europee- COMUNISTE
bankitalia- COMUNISTA
confindustria- COMUNISTA
le casalinghe-
i sondaggisti-
istituti di ricerca-
i valsusini-
i premi Nobel-
gli ex presidenti-
i pensionati-
i new global-
gli anarcoinsurrezionalisti-
la dc del dopoguerra-
scrittori, musicisti, pittori, comici, registi, attori, maestre, storici, commentatori politici, Andreotti... e quasi metà degli Italiani. tutti comunisti!!!
Ora non dovrebbe mancare nessuno!
Grazie Umberto! ;-) e scusami per il copia-incolla.

Elio Martino 18.03.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un portale 45 milioni di euro? Sul serio???

Ma una cosa del genere, anche se funzionasse sarebbe uno scandalo.

Per quell'enorme quantità di denaro il portale lo dovrebbero fare in tutte le lingue umane dalla preistoria ad oggi, e con foto e video interattivi e che ti faccia pure il caffè espresso dal computer!

Roba da matti. Ma stiamo scherzando???

Manica di incompetenti, e di ladri.

Che schifo!!!


Vi lascio con le parole che mio nonno, in toscano, usava ripetere, scrollando le spalle, quando era esasperato dai problemi:- Finchè la bocca prende e il culo rende vo' in tasca alle medicine e a chi le vende:-
Ciao a tutti.

P.S. ENZO ROMANO, studia SOMARO!!

Saletti Walter 18.03.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Taluni sedicenti blogger SI LAMENTANO CHE CI SI LAMENTA SOLO DI BERLUSCONI (povera capra espiatoria!) L'esimio soggetto in questione effettivamente è troppo perseguitato... HA DIRITTO AD ACCENTRARE INFATTI TUTTI I POTERI E A RENDERCI SUOI SUDDITI IN CAMBIO EGLI DARà A TUTTI: + calcio (peri denti?), + tette, + sveline, + lecca-lecca, + intrattenimento ludico, + (ir)reality, + immondizia (nella quale trovare gli alimenti di cui cibarsi), insomma un po' + di tutto, in cambio lui vuole solo poche cose...ridurci la libertà di pensare diversamente, l'applicazione dei termini essenziali di diritto per una giustizia equa, frodare legittimamente, nn andare in galera in caso di colpevolezza legiferando a prescrizione di reato, insomma ANCHE MANGIAFUOCO AVEVA LE SUE MARIONETTE LUI CI Dà IN AGGIUNTA IL PAESE DEI BALOCCHI IN CUI RIFUGIARSI SODDISFACENDO I PICCOLI EGOISMI CHE I FANNO STARE BENE PER UN POCHETTINO... QUESTA è LIBERTà!!! Povere scimmie! Senza assunzione della responsabilità dei propri atti in un regime di legale ingiustizia il + prepotente prende il sopravvento e se denunciare questo è un problema fatevi curare dagli specialisti (nessuno ha questioni personali con Berlusconi, ma lui ha questioni personali con tutti, perchè ci froda senza scrupoli anche con il sostegno di chi per orgoglio finge di nn vedere) Bravi Se le persone del partito che voterò nn si comporteranno secondo servizio, li delegittimerò privandoli del voto, nn sono un fanatico...

Mauro Bellaspica 18.03.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/104.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Il portale scomparso:

» The Portal that disappeared da The Dubliners Blog
Another cut & paste from Beppe Grillo's blog: We all know that tourism is a great resource for Italy. Our country has a vocation for tourism. Another great resource available to us is Mister I, where I stands for Innovation and Internet. W [Leggi]

19.03.06 21:19

» Italia.it: 45 milini di euro un CMS? E’ uno scherzo o uno scandalo del web italiano? da XHTML CSS W3C Standard
Italia.it: 45 milini di euro un CMS? E’ uno scherzo o uno scandalo del web italiano? E’ da tempo che seguo le vicende legate al sito italia.it, le amministrazioni politiche che si sono susseguite hanno riportato con enfasi questa grande ope... [Leggi]

26.03.07 18:25

» RItalia Camp da Scriptavolant
Sono eventi oragnizzati dal basso che raggiungono comunqe dimensioni considerevoli aperti allapartecipazioni delgi utenti e dove si conolidano relazione nate in rete trovando interessi comunie producendo idee nuove…. L’oraganizzazione ... [Leggi]

02.04.07 17:52