Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Par condicio e antidoping


stupid box.jpg

Legge “Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica”, detta anche “par condicio”, articolo 2, comma 1:
“Le emittenti televisive devono assicurare a tutti i soggetti politici con imparzialità ed equità l’accesso all’informazione e alla comunicazione politica”.
Propongo un piccolo cambiamento all'articolo 2, comma 1. Sostituirei “l’accesso” con “il divieto”. Se rileggete il comma dopo il cambiamento i vostri polmoni si riempiranno di aria pura come neanche sul Karakorum liberati dal Pm10 dei politici.

I tg sono diventati una rassegna di ridolini in doppio petto che ogni sera devono apparire con un tempo contingentato e in rapida sequenza per la durata di un quarto d’ora e dirci la loro sul tema del giorno.
Gheddafi ci chiede dei soldi? Ecco pecoraroscaniofassinofiniprodimastelladilibertocasini che pontificano sulla Libia e l’Islam.
La Francia si oppone all’acquisto di Suez da parte dell’Enel? Ecco buttiglionegiovanardidipietrodalemaberlusconifinitremonti che precisano su norme comunitarie e libera concorrenza.
C..o ma come fanno a sapere tutto e a dircelo in 10 secondi?

La legge sulla par condicio è un attentato all’intelligenza umana. Non si può applicare una legge simile solo a fine legislatura, dopo cinque anni in cui chi dispone delle emittenti televisive ha fatto ciò che ha voluto.
O si applica sempre o non la si applica.
E’ come se nel campionato di calcio ci fosse l’antidoping solo per le ultime due partite.

Comunque la par condicio è un concetto vecchio, superato, della metà novecento. Appartiene alla televisione, alla censura.
In Rete la par condicio non c’è e ognuno si informa come gli pare, approfittiamone.

Ps: il mio spettacolo a Catanzaro è stato anticipato di un giorno, si terrà il 16/3 al posto del 17/3

6 Mar 2006, 19:17 | Scrivi | Commenti (1393) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Oggi ho sentito nominare dall'Europarlamento -da Beppe Grillo- 2 persone (Gatti e Montanari?) riferiti alle pm10, ma non ho capito chi sono? cosa hanno fatto?
grazie e ciao

Cattani Luisa 28.06.07 22:25| 
 |
Rispondi al commento

lo sapevamo già tutti no?
fonte www.metamorfosi.info

03/05/2006
Giornata libertà di stampa: Italia solo 79ma


L'Italia è solo 79ma al mondo, a pari merito con il Botswana, nella classifica della libertà di stampa stilata da Freedom House. In un rapporto pubblicato il 3 maggio in coincidenza con la giornata della libertà della stampa, l'Italia è considerata fra i 54 Paesi dove la stampa è “parzialmente libera”: in 73 Paesi, fra cui tutti gli altri dell'Unione europea, è considerata libera; in 67 non libera. La classifica è aperta, a pari merito, da Finlandia e Islanda, seguite, sempre a pari merito, da Danimarca, Norvegia e Svezia (un vero e proprio trionfo dei Paesi Nordici). Freedom House basa la sua classifica, pubblicata dal 1980, su tre voti, che misurano, dal punto di vista della libertà di stampa, gli ambienti legislativo, politico ed economico: più punti si hanno, meno si è liberi. L'Italia ha, come voto, 35 e si trova in questa posizione perché, nel 2005, “la libertà dei media è rimasta limitata dall'influenza dominante del complesso mediatico del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che, tramite le sue aziende e il potere politico sulle reti tv pubbliche, controlla il 90% delle trasmissioni televisive”.

Fonte: la Stampa

Andrea Fantini 05.05.06 12:35| 
 |
Rispondi al commento

a riguardo volevo solo ritrascrivere un piccolo pezzo preso da www.metamorfosi.info
ma sicuramente tutti ne sapevamo già qualcosa no?...

03/05/2006
Giornata libertà di stampa: Italia solo 79ma

L'Italia è solo 79ma al mondo, a pari merito con il Botswana, nella classifica della libertà di stampa stilata da Freedom House. In un rapporto pubblicato il 3 maggio in coincidenza con la giornata della libertà della stampa, l'Italia è considerata fra i 54 Paesi dove la stampa è “parzialmente libera”: in 73 Paesi, fra cui tutti gli altri dell'Unione europea, è considerata libera; in 67 non libera. La classifica è aperta, a pari merito, da Finlandia e Islanda, seguite, sempre a pari merito, da Danimarca, Norvegia e Svezia (un vero e proprio trionfo dei Paesi Nordici). Freedom House basa la sua classifica, pubblicata dal 1980, su tre voti, che misurano, dal punto di vista della libertà di stampa, gli ambienti legislativo, politico ed economico: più punti si hanno, meno si è liberi. L'Italia ha, come voto, 35 e si trova in questa posizione perché, nel 2005, “la libertà dei media è rimasta limitata dall'influenza dominante del complesso mediatico del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che, tramite le sue aziende e il potere politico sulle reti tv pubbliche, controlla il 90% delle trasmissioni televisive”.

Fonte: la Stampa

Andrea Fantini 05.05.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento

ma quale par condicio!? anche io ho 13 anni e nonostante tutti dicano che è ancora presto per parlare di politica io sono contrario, poichè in goni caso si discute del futuro del nostro paese, pertanto del NOSTRO futuro! E saperlo in mano a gente come quella che era al governo, non mi faceva certo star tranquillo! per fortuna adesso la situazione è cambiata. Comunque, per rimanere in tema, la par-condicio non è stata minimamente rispettata, se non qualcosina in campagna elettorale, dove il suo unico utilizzo è stato quello di scudo da parte di Berlusconi, che la tirava fuori appena poteva, per tentare di gettare infamia sulla sinistra. Io credo che non sarebbe cambiato niente della situazione attuale se questa legge non fosse stata fatta.

dario stefani 01.05.06 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Avendo 13 anni non ho molto esperienza alle spalle. Però in questi 5 anni di governo non mi è sembrato che la par-condicio sia stata molto rispettata, anche perchè non può essere in vigore se non in campagna elettorale. Questo mi sembra anche abbastanza ridicolo e stupido. Tornando a ciò che avevo detto prima, in questi 5 anni non ho visto par-condicio. A mio avviso non è CONCEPIBILE che in uno stato tra gli 8 più ricchi al mondo, abbia il presidente del consiglio possessore di tre televisioni. é INAUDITO che non si prendano provvedimenti. Speriamo che sotto il nuovo governo qualcosa cambierà, anche se non ne sono fiducioso.
Grazie per lo spazio.

Giulio Paltrinieri 27.04.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
forse occorrerebbe ricordare che, prima di ogni “questione settentrionale”, esiste una “questione democratica”: le elezioni del 9-12 aprile avrebbero potuto svolgersi con quelle modalità soltanto in un altro paese del mondo: la Thailandia. Berlusconi, che adesso fantastica di “Grande Coalizione” si è fatto ben due leggi elettorali su misura (agli ammiratori della Civiltà Occidentale ricorderò che negli Stati Uniti si vota con le stesse modalità e addirittura nella stessa data dal 1787). Non solo: se il Primo Proprietario non avesse controllato 5 reti televisive generaliste su 6 il suo partito avrebbe ottenuto alcuni milioni di voti di meno e non si parlerebbe più di lui. Non posso che aderire con entusiasmo alla tua proposta: par condicio tutto l’anno e oscuramento delle reti che la violano.
La cosa più deprimente è che si è già cominciato a parlare di “ottimi professionisti”, come Mimun e Vespa. Sarebbe bene ricordare al Presidente-strapuntino della Rai Petruccioli che i due suddetti professionisti sono quelli che hanno confezionato cinque anni di telgiornali e talk show a beneficio del Caimano e che, in qualsiasi azienda americana, sarebbero stati messi alla porta perché favorivano la concorrenza Mediaset, prima ancora che per il loro congenito servilismo (altra malattia su cui apparentemente gli ammiratori nostrani del giornalismo americano tendono a glissare).
Le televisioni contano, per due motivi: primo, sono l’unico mezzo di comunicazione con una frazione anziana e poco scolarizzata dell’elettorato, cioè quella che ha permesso al centrodestra di recuperare “miracolosamente” negli ultimi giorni: dove i giovani tra 18 e 25 anni non votano (Senato) il centrodestra tocca il 50% dei voti.
Secondo, le tv DETTANO I TITOLI dei quotidiani, imnpedendo che ci sia una qualche discussione significativa che non coinvolga Sua Emittenza. Speriamo che a sinistra se ne ricordino nei primi 100 MINUTI del governo Prodi, non nei primi 100 giorni,

Fabrizio Tonello 12.04.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Alla par condicio attribuivo, nella sua applicazione più ferrea, la possibilità di regolamentare la frequenza dei nostri politici sui nostri teleschermi.
In questo modo avrebbe evitato la saturazione della nostra attenzione politica ed il formarsi del conseguente clima di insofferenza nei confronti delle istituzioni(che diciamocelo, sotto le elezioni...).
Questo però non è accaduto; i politici hanno potuto liberamente intraprendere il loro iter di sovraesposizione mediatica, finalizzato ad una frenetica ed isterica caccia sll' ultimo voto(ed è strano come il messaggio mandatoci attraverso un medium sempre più personalizzante e personalizzato,guardi a noi solo come target elettorale,come dato statistico privo di appigli socio-culturali).
Spesso poi il fallimento di questa legge èstato attribuito agli stessi politici, accusati di non riuscire a tenere a freno la loro esuberanza egocentrica. Io credo peròche il clima che si è fprmato sia soprattutto conseguenza dell' irresponsbilità di direttori, giornalisti, presentatori....Questi,accecati dal bagliore di un illusorio aumento dello share del loro programma, si sono prodotti nella distribuzione di inviti su scala nazionale destinati a politici di partitoni e partituncoli.
E quindi... quindi una legge che avrebbe dovuto tutelarci dall' omologazione dei palinsesti si èritrovata tradita ed odiata proprio nel suo habitat, ottenendo il risultato opposto rispetto all' obiettivo iniziale: un' invasione di personalità istituzionali in un continuo gioco di denunce e bilanciamenti tra le varie reti.
In questo clima i " nostri" politici sono soffocati da regole rigide che comportano l' adattamento del linguaggio ad una tempistica risicata. Tutto questo contribuisce ad erigere una barriera di incomunicabilità tra comunicante e ricevente, poco avvezzo alla tecnicità di un linguaggio da burocrati.
Alla fine però siamo noi che andiamo a votare,quindi non si stupiscano i politici dell' astensione dell' italietta.

Andrea Colombo 09.04.06 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
forse vado fuori tema, ma lo voglio esprimere lo stesso:

Il recente “bon mot” di Berlusconi (consentitemi di non chiamarlo “onorevole”, termine che non gli si addice) mi ha offeso, ma non più di tanto, considerato che ormai da anni, con toni denigratori, mi sta definendo “komunista”, mi dice che sono un fesso perché pago le tasse, ed ultimamente mi ha detto che la mia esistenza, per il mio Paese, è stata solo una palla al piede...
Quello che più mi ha scandalizzato, invece, sono stati i calorosi applausi che quella platea ha tributato a quella triste volgarità gratuita.
Un pubblico attento, serio e dignitoso avrebbe accolto quelle parole con un silenzio di gelo, e non l’avrebbe accettata nemmeno quale semplice ironia.
Quegli spettatori plaudenti hanno dimostrato di essere un’accolita di bottegai, magliari, osti e pizzicaroli, sicuramente selezionati fra i più convinti forzitalioti, e Berlusconi ha dimostrato di trovarsi bene al loro cospetto, avendone lo stesso spessore morale e lo stesso livello culturale.
Spero che qualche adepto di Berlusconi - numerosi su questo blog - vorrà replicare.
Cordiali saluti.
Roberto Sega


Roberto Sega 05.04.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Articolo tratto da Italymedia.it Portale dell'Informazione Nazionale diretto da Antonello De Pierro.

Ennesimo boccone amaro per il Berlusca
Il comunista “mangia” premier
Il leader del Pdci Oliviero Diliberto si “divora” Silvio Berlusconi nel confronto elettorale avvenuto nello studio del programma “Matrix” sotto il controllo tanto imparziale quanto evanescente del conduttore Enrico Mentana

di Fabio Bucciarelli


Parabola armoniosamente discendente quella del Governo e del suo massimo rappresentante. Sempre più nervoso il premier mentre è evidente, a seguito del recente confronto andato in scena nel salotto di “Matrix”, che i comunisti hanno ancora molta fame. Hanno cambiato probabilmente solo gusti, ora sono più inclini ad assaporare piatti a base di uomini adulti e un po’ attempati. A fare le spese di questa nuova tendenza derivante dal brontolio dello stomaco dell’onorevole Diliberto è stato proprio il “povero” Berlusconi. Una situazione che ha evidenziato nettamente l’imbarazzo e le difficoltà oggettive del leader della Cdl quando si è parlato di dati e cifre provenienti da fonti ufficiali, fonti evidentemente diverse da quelle in suo possesso Spiazzato in tutto e per tutto. C’è rimasto veramente male il leader della Maggioranza, non si aspettava un avversario così preparato, carico e minimamente innervosito dalla tattica di far attendere l’avversario (45 minuti di ritardo di Berlusconi). Ma dov’è finito il grande comunicatore? Dov’è l’uomo sicuro di sé, il grande imprenditore che dovrebbe continuare a detenere le redini politiche d’Italia? La domanda rimarrà tale. Una situazione molto chiara, che non ha lasciato dubbi al termine del confronto su chi di due ne fosse uscito vincitore: Oliviero Diliberto. Dialoghi grosso modo ben regolati e con toni pacati anche nei momenti più duri e crudi del confronto. <<<<< segue http://www.italymedia.it/articoli/attualita&cronaca/0062.htm

dario domenici 27.03.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di informazione. I geni italiani sono riusciti a creare nuovi ostacoli all'informazione. Mentre per la registrazione di un sito con estesione org. o .com si è totalmente liberi, cioè non è necessario un bel niente, gli italiani furbi come sempre hanno creato un bel sistemino, con tempi prolungati per la registrazione del proprio dominio ".it". Devi scaricare la copia, stamparla, firmarla e poi inviarla via fax o per posta. Sono 2 giorni interi che combatto per far avere al cnr di pisa la mia copia di assunzione di responsabilità firmata, mandata prima via fax dicono che non è arrivata, oggi l'ho mandata via a/r ma era leggermente bagnata la busta quindi avranno da dire che non è leggibile la firma, ora riprovo a mandare il fax che dite tra una settimana forse gli andrà bene la mia dichiarazione di responsabilità? ma poi responsabilità di cosa? che acquisto con carta credito (che è personale e riporta interamente tutto ) un dominio? e che dichiarazione è ?
nel mondo se vuoi acquistare un dominio web, cioè un semplice spazio dove dire quanto vuoi è sufficiente una carta di credito. Inoltre col sistema all'italiana, se non mandi la dichiarazione di responsabilità entro 15 giorni viene cancellata la richiesta e automaticamente perdi il diritto sul dominio acquistato e ovviamente, pagato.
perchè in italia a chi ci governa piace tanto complicare la vita di chi vuole semplicemente esistere, esserci, provarci? cosa gli abbiamo fatto di male a questa gente che è stipendiata da noi?

jara berlani 21.03.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di informazione...c'è una notizia di cui nessuno parla, forse perché accade molto lontano da noi, ma che invece ci riguarda da molto vicino. L'ho letta su www.italieni.it, il sito che raccoglie giornalmente i pezzi giornalistici che le testate estere pubblicano commentando la situazione italiana. In fondo è riportato anche il link all'Indipendent per chi avesse lo stomaco di leggere l'intero articolo:

Ricchi, potenti e alleati

Due tra i più ricchi proprietari di grandi imprese di
comunicazioni del mondo che diventano alleati politici: è
lo scenario che potrebbe verificarsi se Angela della
Costanza Turner, nuora del fondatore della Cnn Ted Turner e
candidata alla camera con Forza Italia, sarà eletta nella
circoscrizione estera dell'America centrale. Turner è
infatti fra i 38 membri del partito di Silvio Berlusconi
che aspirano a rappresentare i 350mila italiani residenti
negli Stati Uniti. Oltre a possedere entrambi un impero
mediatico, Turner e Berlusconi hanno molte cose in comune,
come le grandi proprietà immobiliari e la dipendenza dai
riflettori. Costanza Turner, 37 anni, architetto, è la
tipica bionda di classe che Silvio Berlusconi spenderebbe
volentieri in prima linea.

The Independent, Gran Bretagna [in inglese]

http://news.independent.co.uk:80/europe/article351357.ece


Grazie Beppe, il tuo spettacolo a Roma è stato GRANDE!!! Ciao CARLA

carla ricci 15.03.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non riesco a spiegarmi come uno come Emilio Fede posso condurre un telegiornale in un paese democratico.Non è ammissibile che l' informazione sia falsata da giornalisti di questo tipo che se li ascolti o ti fanno veramente arrabbiare o ti fanno ridere!!!Non esiste una situazione del genere!!!Inoltre ieri sera dopo un il confronto Prodi-berlusconi(l'ho scritto volutamente in minuscolo!!)avvenuto secondo delle regole giuste che sinceramante non non mi fanno capire perchè berlusconi non le accetti e seguito da Porta a Porta con un Bruno Vespa sempre più schierato dalla parte del premier e con ospiti fatta eccezione del direttore dell'Unità anch'essi del centro-destra.In questo momento una cosa appare chiara ovvero che i mezzi di comunicazione sono tutti sia le reti private naturalmente che quelle pubbliche verso un orientamento politico!!Ne sono la riprova le censure che tutti ormai oggi conoscono come quella di Biagi ,Santoro,Luttazzie di Sabina Guzzanti la quale ha realizzato un film documentario su questo tema ovvero Viva Zapatero.A mio avviso quello in cui ci troviamo è un clima che sfiora la dittatura politica perchè non è garantita la libertà di in informazione!!E pensare che berlusconi ripete sempre di essere un liberale!!Ha un bel coraggio!!!

maurizio orlandi 15.03.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe, in questo momento (primo pom. ore 15-16) sei probabilmente sulla mia testa........ xchè io sono al 4 piano dell'AQP e tu, logicamente, al 5.
Sono molto discpiaciuto x tre motivo:
1- xchè non ho trovato 2 posti ai tuoi spettacoli qui a Bari;
2- xchè non sono riuscito neppure ad incrociarti qui in aizenda;
3- xchè ho visto un tuo spettacolo solo in DVD e sinceramente...... meritava di esser visto dal vivo.
Non preoccuparti leggendo quanto ti scrivo, sono sposato e non sono bisex.......
ciao, spero un giorno di riuscire ad incontrarti od almeno ad assistere ad un tuo spettacolo dal vivo.
Ciao, Nicola

NICOLA TROCCOLI 14.03.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, un casino per poter votare qui a Barcellona, vivo da tre anni qui in Spagna e adesso che come non mai sento la responsabilitá di partecipare al voto il 9 Aprile non posso farlo se non torno in Italia o mi iscrivo alle liste dell'AIRE!!! (associazione italiana residenti all'Estero), ti sembra giusto?
E' stato più facile richiedere i documenti spagnoli.
E questa sarebbe l'Era Informatica di cui tanto ci parlano? Baci Antonio

Antonio Mazza 14.03.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei esprimere il mio disappunto per quanto avvenuto venerdì sera durante la cerimonia di apertura delle Paralimpiadi di Torino 2006 trasmessa da RAI 2.
Secondo me è stato un atto di grande insensibilità troncare la visione della suddetta cerimonia a pochi minuti dal termine mettendo in onda dei cartoni animati.
Le Paralimpiadi sono un evento mondiale con carattere sociale globale, nonché un atto dovuto verso coloro che sono meno fortunati e che non ostante tutto dimostrano di comprendere la bellezza della vita meglio di noi “non diversamente abili”.
Interrompere la trasmissione quando era in svolgimento un momento di grande poesia come il valzer finale è stato un vero atto di mancanza di rispetto e di poca serietà sociale.
Come possiamo dire noi genitori ai nostri figli che quelle persone non devono essere emarginate se poi la televisione di stato (RAI 2) non comprende l’importanza dell’evento?
Scusate lo sfogo ma dovevo civilmente farlo, mi sentivo in obbligo verso queste PERSONE che dimostrano di aver compreso, forse meglio delle “normali”, il vero senso olimpico e si dimostrano veri ATLETI..

NB: fate attenzione alle mie virgolette e alle maiuscole.

Cordialmente

Carlo Bosia (persona non diversamente abile ma ferita profondamente dai suoi simili)

bosia@ativaeng.it

Carlo Bosia 14.03.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO SCUSA PER AVER, IN PASSATO, DUBITATO DI TE'. I FATTI MI HANNO FATTO RICREDERE. SE FOSSI CREDENTE, PREGHEREI PER TE
delio

delio gaidolfi 14.03.06 13:31| 
 |
Rispondi al commento

L'antidoping a BERLUSCA,bisogna farlo!

fabrizio cesta 14.03.06 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è niente da fare! OPPURE proviamo su Saturno,mica anche lì,sono marziani!

fabrizio cesta 14.03.06 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’APICE DELLA DELUSIONE DELLA VERITA’ E DELLA FRANCHEZZA.


Solo chi non vuole vedere e sapere può dire che il governo di Berlusconi ha portato sollievo all’Italia.


I fatti però sono testimonianze che restano tanto vergognose quanto indelebili nella storia d’Italia.


Il tempo non potrà mai attenuare l’inganno operato verso il popolo con le promesse mai mantenute.


Troppe inerzie, illusioni, simulazioni, dissapori persino in scandali nazionali si sono verificati in mezzo a furie bestiali di offesa dei diritti della dignità dei cittadini che si sono penalizzati e umiliati, calpestando persino la nostra buona fede.


Dobbiamo renderci conto che questo comportamento è sempre stato facilmente possibile per il confluire di forze politiche e non politiche, legali ed illegali apparentemente tutte eterogenee e staccate ma in effetti legate e saldate tra di loro da tutta una serie di fili invisibili.


Un sistema per mezzo del quale talvolta, da un lato vengono premiati i malviventi dopo la violazione di reati gravi con le impunità più vergognose e lasciati persino in posti di dirigenza e di responsabilità nella Pubblica Amministrazione di un ospedale pubblico e dall’altro vengono distrutte e continuamente rovinate, derise e schernite per lunghissimi anni, persone fatte ammalate e divenire disabili in servizio e per causa di servizio.


Tutto lo scandalo e relative gravi conseguenze vengono pacificamente continuate e tacitamente accettate dal Governo Italiano anche dopo due vittorie avanti al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia.


Chi viene protetto dal subire un regolare processo penale per lesioni colpose gravissime, con la prescrizione dei reati e poi ancora per falso ideologico, omissione di atti di ufficio e violenza privata da mobbing, come se ancora tutto ciò ancora non bastasse, gli viene dato persino il consenso di calpestare due sentenze..CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE.(2)

Giacomo Montana 14.03.06 02:08| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

..(2)… di due Giudici Amministrativi del T.A.R. La signora Giovanna Nigris da vittima del crimine e i suoi aguzzini che le hanno rovinato la salute, la vita, l’esistenza pacifica e dignitosa, la vita di relazione e il suo patrimonio, ne sono divenuti degli inconfutabili e lampanti esempi così come meglio narrato e provato nel sito web di legittima difesa della stessa signora: http://www.mobbing-sisu.com .


Sono sempre rimasto estremamente sconvolto e scioccato, dal dovere constatare tutto questo marciume proprio in Italia, ove sono nato, lo avrei capito se fosse successo nel terzo o quarto mondo, ma che succeda pacificamente in Italia nel terzo millennio non mi da pace.


Non mi da pace vedere morire lentamente una donna sotto la morsa della violenza e della connivenza, dell’omertà e complicità. Chiedo scusa a tutti se non mi faccio gli affari miei ma proprio non ci riesco e non mi do pace.


Chiunque credo, proverebbe quello che provo io davanti a tutte queste torture tacitamente accettate da chi è stato informato dei fatti.


A fronte di tutta questa vergogna, da quando so che anche l’Italia manda le sue truppe ad esportare la civiltà e la democrazia rabbrividisco e mi vergogno di avere il Governo presieduto dal cavaliere Berlusconi che vede la civiltà e la democrazia ad un livello che in Italia da quello che abbiamo visto,con lui in realtà non esiste.


E’ da un sistema di movimento in vasi capillari di interessi economici a tutto campo che col governo di Berlusconi viene fatto raggiungere alla gente,l’apice della delusione e della amarezza senza precedenti e i più sconcertanti dal dopo guerra ad oggi.


Si mettono in circolazione in Italia e si diffondono sostanze tossiche fatte di ingiustizia senza fine da una parte e di inerzia senza soluzione di continuità dall’altra, sistematicamente,pacificamente,senza temere nessuna giustizia terrena, perché è risaputo che la giustizia vera …. CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE

Giacomo Montana 14.03.06 02:07| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

..(3)… oggi in Italia non esiste. Tutto il peggio di quello che poteva capitare è accaduto in cinque anni tra la vegetazione e la penombra di una molteplicità di combinazioni di circostanze, capaci di paralizzare il buon senso e la ragione.


Speriamo che dopo le elezioni saranno possibili dei percorsi promettenti e senza inganni, speriamo anche che alimentino e facciano forza al nostro amor proprio, per mettere a fuoco il rapporto che intercorre tra fenomeni di offesa dei diritti e della dignità dei cittadini e la paralisi indotta della coscienza, sconfinati incredibilmente nell’assurdo di una società che malgrado tutto abbiamo l’enorme coraggio di chiamare ancora società civile. PER L’ITALIA:

SEMPRE FORZA SISU!

Giacomo Montana 14.03.06 02:06| 
 |
Rispondi al commento

per ora ti ho mandato tre pizze............
se proprio non bastano il prossimo mese te ne mando altre tre
ciao giuly
e se non bastano visto che dipingo troviamo il modo di mettere all'asta un mio quadro, che non vale molto, ma almeno 300 400 euro li vale, come minimo,e per l'associazione ONLUS lo posso fare.
ancora ciao giuly

SALSI GIULIANO 13.03.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Salve!
So che in questi giorni l'attenzione di tutti è concentrata sul dibattito politico ma ho paura che si stia tralasciando una grande ingiustizia che si sta verificando!
Olimpiadi e paraolimpiadi! PAR CONDICIO? Qui siamo davvero al delirio! La prima occupava, giustamente, il palinsesto Rai quasi 24 ore su 24 e ora? Per avere notizie devi guardare sportitalia che, tra un miliardario in mutande che tira un calcio al pallone e l'altro...parla anche della nostra atleta che ieri ha niente meno che vinto uan medaglia olipica. Anche le testate giornalistiche sportive + famose hanno "dimenticato" le paraolimpiadi!
Sono Torinese e, per mia grande fortuna, fisicamente sana,ma in questo momento far parte della categoria dei cosiddetti "normali" mi fa vergognare un bel po'!
Grazie Oriana

Oriana Palmisano 13.03.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x Nicola Mosti 09.07.05 10:52

Salve DOTTORE Nicola Mosti,
sono il Dott. Bomboi, quella persona che tanto hai disprezzato in un post di Beppe Grillo.

Non ho capito chi sei e che cosa vuoi da me.
Normalmente mi piace chiarire le cose con persone delle quali conosco la vera identità.

Ti prego (se sei un uomo) di presentarti.

la mia e-mail: drgianpietro@yahoo.it\

ciao,

dr G.P.Bomboi.

dr. Gian Pietro Bomboi 13.03.06 09:55| 
 |
Rispondi al commento

UNA RIVOLTA NON SI GIUSTIFICA MAI: MA NEPPURE L’ABERRAZIONE DEI GOVERNANTI ATTUALMENTE IN CARICA IN ITALIA
–di Giacomo Montana


Ieri l’altro con una rabbia fenomenale vi è stata una rivolta urbana e giovanile dei centri sociali in Corso Buenos Aires a Milano che ha assunto proporzioni notevoli. Le forze dell’ordine hanno fermato quarantacinque giovani.


Dell’incremento del malcontento generale per una politica di governo di stampo quasi dittatoriale assolutamente non se ne parla. Ciò come se si volesse fare credere che la rivolta si è scatenata a fronte di un governo impeccabile e pulito.


Si è detto che i manifestanti volevano impedire un’altra manifestazione, ma non che quest’ultima fa parte della corrente politica che è attualmente al governo e quindi di riflesso la rivolta, era contro il governo.


I feriti accertati con contusione sono nove: quattro carabinieri e cinque poliziotti.


Lo scontro si è svolto con centinaia di attivisti dei centri sociali protetti da caschi e muniti di mazze, sassi e petardi.


Nell’occasione è stato evacuato uno stabile per il rischio che si incendiasse.


Giustamente si è scatenata l’ira dei residenti contro gli ultras in quanto vittime danneggiate solo l’intervento della forze dell’ordine ne ha evitato il linciaggio ai rivoltosi.


Nel pomeriggio il clima si è normalizzato ma con tutti i segni evidenti della rivolta: auto incendiate, vetrine rotte ecc.


Le rivolte non si giustificano mai da qualunque parte esse provengano, ma non si possono non considerare pure le gravi cause di malcostume con crimini protetti e nascosti dalla politica sporca, persino anche ai danni di chi è stato ridotto ammalato e disabile sul posto di lavoro.


Crimini sempre tollerati dal governo con la più assoluta inerzia, come se i malviventi ottenessero il beneplacito dallo stesso governo. Se i giornalisti avessero il coraggio di pubblicare i crimini protetti …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 2).

Giacomo Montana 13.03.06 06:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUAZIONE:

…(SISU 2)… e nascosti agli occhi dell’opinione pubblica, ai danni dei cittadini più indifesi, ci sarebbero scandali elevati a potenza, credo mille volte superiori a quelli che sono accaduti ieri l’altro.


Il governo forse ora si dedicherà a seguire la repressione contro i simpatizzanti della sinistra extraparlamentare e degli ambienti autonomi, ma credo che non gli passerà neppure “nell’anticamera dei cervelli”, di fare pulizia della malvivenza che vegeta persino negli apparati dello stato e che il governo nulla fa, per proteggere chi continua a subire reati e tutte le mostruose indicibili conseguenze!


Basta vedere per esempio, il caso della signora dipendente della Pubblica Amministrazione, la signora Giovanna Nigris, ancora vittima di una catena di abusi sul posto di lavoro, ovvero vittima di reati penali e conseguenze gravi tuttora in corso, sistematicamente lasciati impuniti. Tutto come meglio spiegato nel suo sito internet di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com .


Oggi quella stessa signora, dopo tutte le torture psicofisiche narrate e documentate persino con due vittorie contro l’ente datore di lavoro avanti al Tribunale Amministrativo Regionale e dopo che sono stati tenuti quattro imputati per lesioni colpose in attesa di giudizio gravissime ai danni della stessa, senza ricevere un regolare processo e sino alla prescrizione dei reati, la vittima vive derisa e schernita ancora dai funzionari amministrativi dirigenti dell’ospedale pubblico dal quale dipende come assistente amministrativo, sino al punto che mi dice che la si fa sentire come fosse agli arresti domiciliari.


Ciò perché ora è ridotta al punto che non può usufruire dei mezzi pubblici di trasporto per via del fatto che per il suo handicap non riesce ad accedervi in quanto è priva di normale equilibrio sulle gambe...CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 3)…

Giacomo Montana 13.03.06 06:53| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(SISU 3)…Contestualmente le si è rotta l’autovettura e non avendo possibilità economiche per farla riparare, non può più uscire regolarmente di casa per farsi effettuare i controlli clinici di routine (esami di laboratorio e visite mediche specialistiche prescritte dovere andare a fare gli acquisti alimentari per il suo sostentamento, andare in farmacia per le sue numerose necessità, ecc..). Ha provato a chiedere per questo un aiuto economico alla chiesa del suo quartiere Greco di Milano, ma mi ha detto che è stata chiusa la porta anche lì senza potere ricevere aiuto. Ha provato a chiedere aiuto all’assistente sociale di competenza e anche qui non è andata meglio.


Ho il sospetto che ci siano un’infinità di casi di cittadini vittime di reato abbandonati a sé stessi.


Questa vergogna vogliamo ancora chiamarla civiltà e democrazia? Vogliamo andare ancora ed insegnare la democrazia ai popoli arabi? Personalmente resto sbigottito a vedere una società ridotta a questo abissale degrado morale!


Poi ci si scandalizza se una parte della società manifesta un paio di ore di ribellione. Guardiamo invece nella giusta direzione e osserviamo dov’è il vero marcio, dov’è radicata la violenza più viscida di un’anguilla, costante e mostruosa con l’aberrazione politica dalla norma. Ma per che cosa ci ha preso il cavaliere, ci ha preso tutti per dei cittadini deficienti e senza spina dorsale?


Questo governo, a mio modesto parere, sul piano politico ha dimostrato il peggiore comportamento umano che si possa mantenere prima di entrare in dittatura.


Chi scrive come credo chi legge, sa bene che tutto questo malcostume legalizzato tacitamente, in quanto protetto, non può continuare a lungo, visto che i giornalisti informano solo in parte,. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 4)…

Giacomo Montana 13.03.06 06:52| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(SISU 4)… qualcuno deve pure portare alla ribalta tutte le insufficienze, l’arretratezza, il malcostume protetto e l’inadeguatezza dei quadri legislativi in una società in continua mutazione.


Tutto questo priva chi è vittima del crimine della loro dignità come persone e diffonde con l’inerzia dello Stato da una parte e con la violenza dall’altra la lezione secondo cui l’esercizio dei diritti civili può essere castigato con un’atroce sofferenza per le conseguenze dei reati subiti e la contestuale emarginazione della vittima con scherno e derisione.


Questo stillicidio di sofferenza e dolore dato dal sistematico indottrinamento, continua a lasciare profondi tracce nell’inconscio delle vittime e nella società italiana.


La paura,l’incognita, il silenzio, l’apatia e la mancanza di interesse nella cosiddetta sfera della partecipazione politica sono alcune delle crudeli conseguenze risultanti dalla privazione del diritto di legge di potere fare ottenere giustizia a chi è vittima del crimine e attualmente a causa degli artifizi posti in essere da parte di chi è a capo del governo, rappresenta un ostacolo,per un intervento attivo di tutta la cittadinanza nella normalizzazione della democrazia.


Tutto ciò scredita infinitamente la classe dirigente di questo governo nel suo insieme a guida del cavaliere Berlusconi. E’ inutile che lo stesso mostri sostegno di stima,dal Presidente Americano Bush. Non credo che gli italiani non guardino ai fatti e si fermino solo alla parole anche se rinforzate con il tocco… americano.


I fatti sono anche quelli che sul piano sociale, bisogna notare una continua ondata di aumenti (luce,gas,benzina…ecc..)e poi paradossalmente v’è l’inquietante mutamento del lavoro sicuro in lavoro a tempo determinato e quindi senza alcuna garanzia e sicurezza neppure per i giovani. Berlusconi che cosa fa?


Sta a bocca aperta sorridendo a guardare come se tutto fosse un film.

Giacomo Montana 13.03.06 06:51| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di poesia.
Da tempo scrissi una poesia
da principiante s’intende, quale io sono
volli esprimere un giudizio sul voto elettorale.
Se si mette in centro pagina si vede forma a farfalla.
Andando qui:http://www.mobbing-sisu.com/poesie/voto.htm
si vede bene anche l’animazione dell’originale come la volli fare.
Metto qui il testo per i più pigri, spero che a qualcuno un po’piaccia.
FORZA SISU. Giacomo Montana

Il voto elettorale
(Come vedere una farfalla in un miraggio)

Poso la mia mano sulla fredda superficie di un semplice volantino elettorale,
lo prendo quando un brivido improvviso mi investe, mi invade, mi assale,
belle e calcolate parole, sembrano una grande macchina viaggiante
d'un percorso fatto di promesse scritte su un tappeto volante;

Non si può pretendere di far rimanere indifferenti, quando vi è tanta continuativa distruzione,
se persino viene tenuta lontana la stampa, forse solo per infliggere maggior umiliazione,
certo tutto questo è davvero criminale, ma senza dubbio lo è ancor più veramente,
quando si tratta di un ospedale che distrugge la salute della propria dipendente;

Forse si ride di noi che ci fidiamo di un magnifico programma elettorale,
ma a questo punto dobbiamo analizzare ogni sua parola già risultata irreale,
dell'uomo sembra corretto costantemente voler sapere, il percorso di una crudeltà,
è penoso vedere fare distruggere una vittima, persino coperti da parecchia oscurata faziosità.

Vogliono ridurci a bestie, ma noi non lo possiamo accettare,
si deve voler sopravvivere per portare testimonianza e raccontare,
quando sai che privano di un diritto e parecchi stanno solo a guardare,
esposti ad ogni offesa e spinti a morte quasi certa, chi diamine puoi votare?


Giacomo Jim Montana

Giacomo Montana 13.03.06 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rettificare il mio post precedente.
Ovviamente il filmato è sul ns pres. del cons.

Per entrare nel sito in questione conviene copiare il link e incollarlo nell'indirizzo del browser.

Stefania

Stefania Simonte 12.03.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei consigliare a tutti la visione di questo imperdibile filmato (cliccando sul link qui in basso) che, ovviamente, non è apparso sulle nostre televisioni.
Lo consiglio a tutti e soprattuto a coloro che sono indecisi su chi andare a votare ad aprile, io personalmente mi sono fatta tante risate ma un pò di amaro in bocca mi è rimasto e soprattutto tanta vergogna.

http://video.google.com/videoplay?docid=-926629105834987595

Ciao a tutti.

Stefania

Stefania Simonte 12.03.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

"Egr. Sig. Buffone, o pardon, signor censore di Berlusconi, lei che fa tanto il perbenino giudicatore di tutto e di tutti,lei che ha iniziato i primi passi grazie a quelli che va denigrando da un bel po', lei che ha fatto i soldi sulla pelle della gente, e credo proprio che mi capisca,(…) Mio caro incantatore della speranza altrui, non prendiamoci ingiro qui non deve cambiare il governo, qui deve cambiare l'UOMO, fino a quando la mattina in bagno ci mettiamo la schiuma con la scusa di farci la barba,pur sapendo che la realta' e' che la mettiamo perche' non abbiamo il coraggio di guardarci in faccia,(…) Con l'illusa speranza che possiate al piu' presto farvi la barba senza schiuma, vi saluto ricordandovi le parole che diceva un'altro Grillo parlante dei tempi andati, che pero' ha avuto piu' successo di lei, e non vendeva CD.

Chi e' senza peccato scagli la prima pietra.
Gaetano Tammaro 11.03.06 05:54

Gaetano,
non sono completamente d'accordo con te. Devo ammettere che ci sono spunti nel tuo discorso degni di nota ('cambiare' l'uomo, per esempio) e anche per me Grillo non è esente da critiche…

Visto che io considero la situazione uno 'stato di emergenza', il problema è che attualmente dobbiamo prenderci le nostre responsabilità, e sì raccogliere ogni pietra che ci dovrebbe essere lanciata, ma giudicare secondo la frase: chi porta il fardello di tante pietre ha meno possibilità di scagliarne.

Ammettendo per un attimo, quindi, che TUTTI noi si faccia un onesto esame di coscienza, si potrebbe stilare una classifica di chi ha più possibilità (cioè diritto) di scagliare pietre: penso che Grillo si piazzerebbe in una posizione molto, molto migliore del nostro attuale Premier.

Un saluto
Marco

Marco Zamparini 12.03.06 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA RIVOLTA NON SI GIUSTIFICA MAI: MA NEPPURE L’ABERRAZIONE DEI GOVERNANTI ATTUALMENTE IN CARICA IN ITALIA
–di Giacomo Montana


Ieri con una rabbia fenomenale vi è stata una rivolta urbana e giovanile dei centri sociali in Corso Buenos Aires a Milano, ha assunto proporzioni notevoli. Le forze dell’ordine hanno fermato quarantacinque giovani.

Dell’incremento del malcontento generale per una politica di governo di stampo quasi dittatoriale assolutamente non se ne parla. Ciò come se si volesse fare credere che la rivolta si è scatenata a fronte di un governo impeccabile e pulito.

Si è detto che i manifestanti volevano impedire un’altra manifestazione, ma non che quest’ultima fa parte della corrente politica è attualmente al governo e quindi la rivolta, era rivolta contro il governo.

I feriti accertati con contusione sono nove: quattro carabinieri e cinque poliziotti. Lo scontro si è svolto con centinaia di attivisti dei centri sociali protetti da caschi e muniti di mazze, sassi e petardi.

Nell’occasione è stato evacuato uno stabile per il rischio che si incendiasse.

Giustamente da vittime danneggiate, si è scatenata l’ira dei residenti contro gli ultras e solo l’intervento della forze dell’ordine ne ha evitato il linciaggio a quest’ultimi.

Solo nel pomeriggio il clima si è normalizzato ma con tutti i segni evidenti della rivolta: auto incendiate, vetrine rotte ecc.

Le rivolte non si giustificano mai da qualunque parte esse provengano, ma non si possono non considerare pure le gravi cause di malcostume con crimini protetti e nascosti dalla politica sporca, persino anche ai danni di chi è stato ridotto ammalato e disabile sul posto di lavoro.

Crimini sempre tollerati dal governo con la più assoluta inerzia, come se i malviventi ottenessero il beneplacito dallo stesso. Se i giornalisti avessero il coraggio di pubblicare i crimini protetti e nascosti … CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(SISU 2)…

Giacomo Montana 12.03.06 08:12| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(SISU 2)…agli occhi dell’opinione pubblica ai danni dei cittadini più indifesi, ci sarebbero scandali elevati a potenza, credo mille volte superiori a quelli che sono accaduti ieri.

Il governo forse ora si dedicherà alla repressione contro i simpatizzanti della sinistra extraparlamentare e degli ambienti autonomi, ma tuttavia credo che non gli passerà neppure “nell’anticamera dei cervelli”, di fare pulizia della malvivenza che vegeta persino negli apparati dello stato e che il governo nulla fa, per proteggere chi continua a subire reati e/o tutte le mostruose indicibili conseguenze!

Vedi per esempio il caso della signora dipendente della Pubblica Amministrazione, la signora Giovanna Nigris, ancora vittima di una catena di abusi, reati penali e conseguenze gravi tuttora in corso, sistematicamente lasciati impuniti. Tutto come meglio spiegato nel suo sito internet di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com .

Oggi quella stessa signora, dopo tutte le torture psicofisiche narrate e documentate persino con due vittorie contro l’ente datore di lavoro avanti al Tribunale Amministrativo Regionale e dopo che si sono tenuti quattro imputati in attesa di giudizio per lesioni colpose gravissime ai danni della stessa, senza ricevere un regolare processo, sino alla prescrizione dei reati, vive derisa e schernita dai funzionari amministrativi dirigenti dell’ospedale pubblico dal quale dipende, sino al punto che mi dice che la si fa sentire come fosse agli arresti domiciliari.

Ciò perché ora è ridotta al punto che non può usufruire dei mezzi pubblici di trasporto per via del fatto che per il suo handicap non riesce ad accedervi.

Contestualmente le si è rotta l’autovettura e non avendo possibilità economiche per farla riparare, non può più uscire regolarmente di casa per i controlli clinici di routine (esami di laboratorio e visite mediche specialistiche prescritte). …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 3

Giacomo Montana 12.03.06 08:11| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(SISU 3)…Ha provato a chiedere per questo un aiuto economico alla chiesa del suo quartiere Greco di Milano, ma mi ha detto che è stata chiusa la porta senza ricevere aiuto. Ha provato a chiedere aiuto all’assistente sociale di competenza e anche qui non è andata meglio.

Ho il sospetto che ci siano un’infinità di casi di cittadini vittime di reato abbandonati a sé stessi.

Questa vergogna vogliamo ancora chiamarla civiltà e democrazia? Vogliamo andare ancora ed insegnare la democrazia ai popoli arabi? Personalmente resto sbigottito a vedere una società ridotta a questo abissale degrado morale!

Poi ci si scandalizza se una parte della società manifesta un paio di ore di ribellione. Guardiamo invece nella giusta direzione e osserviamo dov’è il vero marcio, dov’è radicata la violenza più viscida di un’anguilla, costante e mostruosa con l’aberrazione politica dalla norma. Ma per che cosa ci ha preso il cavaliere, ci ha preso tutti per dei cittadini deficienti e senza spina dorsale?

Questo governo, a mio modesto parere, sul piano politico ha dimostrato il peggiore comportamento umano che si possa mantenere prima di entrare in dittatura.

Chi scrive come credo chi legge, sa bene che tutto questo malcostume legalizzato tacitamente, in quanto protetto, non può continuare a lungo, visto che i giornalisti informano solo in parte, qualcuno deve pure portare alla ribalta tutte le insufficienze, l’arretratezza, il malcostume protetto e l’inadeguatezza dei quadri legislativi in una società in continua mutazione. . . …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 4)…

Giacomo Montana 12.03.06 08:10| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(SISU 4)… Tutto questo priva chi è vittima del crimine della loro dignità come persone e diffonde con l’inerzia dello Stato da una parte e con la violenza dall’altra la lezione secondo cui l’esercizio dei diritti civili può essere castigato con un’atroce sofferenza per le conseguenze dei reati subiti e la contestuale emarginazione della vittima con scherno e derisione.


Questo stillicidio di sofferenza e dolore dato dal sistematico indottrinamento, continua a lasciare profondi tracce nell’inconscio delle vittime e nella società italiana.


La paura, l’incognita, il silenzio, l’apatia e la mancanza di interesse nella cosiddetta sfera della partecipazione politica sono alcune delle crudeli conseguenze risultanti dalla privazione del diritto di legge di potere fare ottenere giustizia a chi è vittima del crimine e attualmente a causa degli artifizi posti in essere da parte di chi è a capo del governo, rappresenta un ostacolo, per un intervento attivo di tutta la cittadinanza nella normalizzazione della democrazia.


Tutto ciò scredita infinitamente la classe dirigente di questo governo nel suo insieme a guida del cavaliere Berlusconi. E’ inutile che lo stesso mostri sostegno di stima, dal Presidente Americano Bush. Non credo che gli italiani non guardino ai fatti e si fermino solo alla parole anche se rinforzate con il tocco… americano


I fatti sono anche quelli che sul piano sociale, bisogna notare una continua ondata di aumenti (luce, gas, benzina…ecc..) e poi paradossalmente v’è l’inquietante mutamento del lavoro sicuro in lavoro a tempo determinato e quindi senza alcuna garanzia e sicurezza neppure per i giovani. Berlusconi che cosa fa? Sta a bocca aperta sorridendo a guardare come se tutto fosse un film.


Giacomo Montana 12.03.06 08:09| 
 |
Rispondi al commento

UNA RIVOLTA NON SI GIUSTIFICA MAI: MA NEPPURE L’ABERRAZIONE DEI GOVERNANTI ATTUALMENTE IN CARICA IN ITALIA
–di Giacomo Montana


Ieri con una rabbia fenomenale vi è stata una rivolta urbana e giovanile dei centri sociali in Corso Buenos Aires a Milano, ha assunto proporzioni notevoli. Le forze dell’ordine hanno fermato quarantacinque giovani.


Dell’incremento del malcontento generale per una politica di governo di stampo quasi dittatoriale assolutamente non se ne parla. Ciò come se si volesse fare credere che la rivolta si è scatenata a fronte di un governo impeccabile e pulito.


Si è detto che i manifestanti volevano impedire un’altra manifestazione, ma non che quest’ultima fa parte della corrente politica è attualmente al governo e quindi la rivolta, era rivolta contro il governo.


I feriti accertati con contusione sono nove: quattro carabinieri e cinque poliziotti. Lo scontro si è svolto con centinaia di attivisti dei centri sociali protetti da caschi e muniti di mazze, sassi e petardi.


Nell’occasione è stato evacuato uno stabile per il rischio che si incendiasse e per tutto questo caos.


Giustamente si è scatenata l’ira dei residenti contro gli ultras e solo l’intervento della forze dell’ordine ne ha evitato il linciaggio a quest’ultimi.


Solo nel pomeriggio il clima si è normalizzato ma col tutti i segni evidenti della rivolta: auto incendiate, vetrine rotte ecc.


Le rivolte non si giustificano mai da qualunque parte esse provengano, ma non si possono non considerare pure le gravi cause di malcostume con crimini protetti e nascosti dalla politica sporca, anche persino ai danni di chi è stato ridotto ammalato e disabile sul posto di lavoro.


Crimini sempre tollerati dal governo con la più assoluta inerzia, come se si fosse ottenuto il beneplacito dallo stesso. Se i giornalisti avessero il coraggio di pubblicare i crimini protetti e nascosti … CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(SISU 2)…

Giacomo Montana 12.03.06 01:38| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(SISU 2)…all’opinione pubblica ai danni dei cittadini più indifesi, ci sarebbero scandali elevati a potenza, credo mille volte superiori a quelli che sono accaduti ieri.


Il governo ora si dedicherà alla repressione contro i simpatizzanti della sinistra extraparlamentare e degli ambienti autonomi, ma tuttavia credo che non gli passerà neppure “nell’anticamera dei cervelli”, di fare pulizia della malvivenza che vegeta persino negli apparati dello stato e che il governo nulla fa, per proteggere chi continua a subire reati e tutte le mostruose indicibili conseguenze!


Vedi per esempio il caso della signora dipendente della Pubblica Amministrazione, la signora Giovanna Nigris, ancora vittima di una catena di abusi, reati penali e conseguenze gravi tuttora in corso, sistematicamente lasciati impuniti. Tutto come meglio spiegato nel suo sito internet di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com .


Oggi quella stessa signora, dopo tutte le torture psicofisiche narrate e documentate persino con due vittorie contro l’ente datore di lavoro avanti al Tribunale Amministrativo Regionale e dopo che si sono tenuti quattro imputati in attesa di giudizio per lesioni colpose gravissime ai danni della stessa, senza ricevere un regolare processo, sino alla prescrizione dei reati, vive derisa e schernita dai funzionari amministrativi dirigenti dell’ospedale pubblico dal quale dipende, sino al punto che mi dice che la si fa sentire come fosse agli arresti domiciliari.


Ciò perché ora è ridotta al punto che non può usufruire dei mezzi pubblici di trasporto per via del fatto che per il suo handicap non riesce ad accedervi.


Contestualmente le si è rotta l’autovettura e non avendo possibilità economiche per farla riparare, non può più uscire regolarmente di casa per i controlli di routine (esami di laboratorio e visite mediche specialistiche prescritte). …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 3)…

Giacomo Montana 12.03.06 01:37| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(SISU 3)…Ha provato a chiedere per questo un aiuto economico alla chiesa del suo quartiere Greco di Milano, ma mi ha detto che è stata chiusa la porta senza ricevere aiuto. Ha provato a chiedere aiuto all’assistente sociale di competenza e anche qui non è andata meglio.


Ho il sospetto che ci siano un’infinità di casi di cittadini vittime di reato abbandonati a sé stessi.


Questa vergogna vogliamo ancora chiamarla civiltà e democrazia? Vogliamo andare ancora ed insegnare la democrazia ai popoli arabi? Personalmente resto sbigottito a vedere una società ridotta a questo abissale degrado morale!


Poi ci si scandalizza se una parte della società manifesta un paio di ore di ribellione. Guardiamo invece nella giusta direzione e osserviamo dov’è il vero marcio, dov’è radicata la violenza più viscida di un’anguilla, costante e mostruosa con l’aberrazione politica dalla norma. Ma per che cosa ci ha preso il cavaliere, ci ha preso tutti per dei cittadini deficienti e senza spina dorsale?


Questo governo, a mio modesto parere, sul piano politico ha dimostrato il peggiore comportamento umano che si possa mantenere prima di entrare in dittatura.


Chi scrive come credo chi legge, sa bene che tutto questo malcostume legalizzato tacitamente, in quanto protetto, non può continuare a lungo, se non lo fanno i giornalisti senza mezze verità, qualcuno deve pure portare alla ribalta tutte le insufficienze, l’arretratezza, il malcostume protetto e l’inadeguatezza dei quadri legislativi in una società in continua mutazione.


Tutto questo scredita infinitamente la classe dirigente di questo governo nel suo insieme a guida del cavaliere Berlusconi. . …CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(SISU 4)…

Giacomo Montana 12.03.06 01:35| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(SISU 4)…E’ inutile che lo stesso mostri sostegno di stima, dal Presidente Americano Bush. Non credo che gli italiani non guardino ai fatti e si fermino solo alla parole anche se rinforzate con il tocco… americano


I fatti sono anche quelli che sul piano sociale, bisogna notare una continua ondata di aumenti (luce, gas, benzina…ecc..) e poi paradossalmente v’è l’inquietante mutamento del lavoro sicuro in lavoro a tempo determinato e quindi senza alcuna garanzia e sicurezza neppure per i giovani. Berlusconi che cosa fa? Sta a bocca aperta sorridendo a guardare come se tutto fosse un film.

Giacomo Montana 12.03.06 01:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Mi fa sempre molto piacere sentirti e vederti perchè ciò significa che nonostante tutto sono ancora aperti spazi di libero pensiero. Un abbraccio, Betta

Elisabetta Busi 12.03.06 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, sono Adriano Morelli, uno studente al secondo anno di ingegneria informatica all'università di Pavia.
Seguendo il corso di "Comunicazione digitale e multimediale" ci è stato richiesto, come prova finale, di esporre una realizzazione nostra, riguardo quello che sta "dietro" una generica entità riguardante la comunicazione.
Subito ho pensato: "Quale entità migliore, se non il Blog di Beppe Grillo?"
E' proprio questo lo scopo di questo messaggio.
Vorrei intervistare i normali utenti del blog per capire meglio chi sono le persone che gravitano attorno a questa realtà che è "Il Blog di Beppe Grillo".

Chiunque fosse interessato mi scriva ad "adriano.morelli01(chiocciola)ateneopv.it" (al posto di "(chiocciola)" mettete "@", non scrivo l'indirizzo nel normale modo perchè gli spammer sono sempre in caccia di nuove persone da molestare...) entro la fine di Marzo ed io gli invierò le domande.
Grazie per l'attenzione, ciao a tutti

Adriano

Adriano Morelli 11.03.06 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Nutro una fortissima preoccupazione per l'assente liberta' d'informazione delle reti televisive(ma anche dei quotidiani)italiane che,alla stregua di Grecia e Portogallo,si limitano(vedi tg rai) a reclamizzare politici senza curarsi e/o prendendo in giro le persone che vorrebbero solo capirne di piu'rispetto a cio' che li circonda celando la reale essenza delle notizie.Fassino,interrogato riguardo la legge sul conflitto d'interessi,ha annunciato che,in caso di vittoria, questa comunque non è una priorita' per la sinistra.AAAAAAAAAAAAAARGH!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Sono stanca delle lottizzazioni da destra e sinistra DELLA TELEVISIONE PUBBLICA CHE PAGHIAMO E CHE I POLITICI USANO PER RECLAMIZZARSI!!!!

roberta perna 11.03.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Multe ingiuste ai diversamente abili: lo “Sportello dei Diritti” gli tutela

Ai diversamente abili deve essere consentito, per motivi di esigenza e necessità, di circolare con l’auto a servizio d’invalidi, identificata dall’apposito contrassegno rosso, nelle zone a traffico limitato (ZTL) oltre a parcheggiare gratis anche nei posti auto a pagamento e di sostare senza limiti di tempo nelle zone a disco orario. A rivendicare questo diritto è lo “Sportello dei Diritti” della Provincia di Lecce la cui delega è stata assegnata all’assessore al Mediterraneo Carlo Madaro, che invita tutti i Comuni, per il tramite dei loro organi di Polizia Municipale, a rispettare le normative in tal senso, evitando abusi perseguibili davanti al Giudice di Pace.
Lo fa attraverso la sentenza del GDP di Lecce. Dr. Pasquale Corleto che ha sancito la nullità della multa e la non debenza della sanzione pecuniaria. Ad essere sanzionato qualche tempo fa un cittadino diversamente abile, che era stato multato a Lecce perché aveva parcheggiato la propria auto anche se aveva comunque esposto sul parabrezza l’apposito contrassegno identificativo di autovettura al servizio di persona invalida. Assistito dallo “Sportello dei Diritti”, ha presentato un ricorso al giudice di pace, che gli ha dato ragione.
E’ quanto sancito dalla sentenza, su ricorso predisposto dallo “ Sportello dei Diritti “ della Provincia di Lecce. Questa ulteriore battaglia dello “Sportello dei Diritti”, era finalizzata a veder riconosciuto il diritto del cittadino - utente della strada alla certezza della violazione contestata e alla tutela dei diritti dei diversamente abili.
Lecce, 11 marzo 2006
L’Assessore al “Mediterraneo”
con delega allo “Sportello dei Diritti”

carlo madaro 11.03.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

LA FORZA IMPERATIVA E DEVASTATRICE DEL GOVERNO DEL CAV. BERLUSCONI
-di Giacomo Montana


Il valore della constatazione del mal-governo a guida berlusconiana va oltre la ricostruzione dei fatti ignominiosi posti in essere in un vortice di artifizi dannosi quanto sleali. Essa costituisce un giudizio morale che inequivocabilmente squalifica e smaschera eticamente i responsabili del disastro economico continuo, occupazionale, giuridico e sociale nel nostro Paese.

Il valore della constatazione collettiva di coloro che hanno compreso i danni che sono stati arrecati al Paese, ha sempre carattere di crescente mobilitazione sociale e aiuta i cittadini che hanno subito danni economici e morali palesemente lampanti, a uscire dal silenzio e AD ESIGERE CON TUTTE LE PROPRIE FORZE, UNA VERA DIGNITA’ PER SE’ E PER I PROPRI FAMILIARI.

Questo programma di emergenza, si può realizzare per liberarci del mal-governo peggiore che abbiamo mai avuto dal dopo-guerra ad oggi. In futuro non dovrà essere solo un ricordo del danno, del raggiro politico e del dolore, ma anche una fiera memoria di solidarietà tra italiani, popolo che è sempre stato stimato ed elogiato in tutto il mondo, non solo per il suo valore storico, ma anche per l’obiettività e l’ingegnosità che ha sempre dimostrato di possedere.

Molti encomiabili italiani che avranno il coraggio di dire: “BASTA! COL GOVERNO FARSA DI BERLUSCONI” potranno in futuro fare verificare il valore della determinazione collettiva e della memoria, trasmettendole alle nuove generazioni come viva forma di apprendimento per ciò che si deve o non si deve credere da chi, da imprenditore, si improvvisa uomo politico e poi con percorsi sotterranei, intraprende uno sporco viaggio colmo di conflitto di interessi, distruggendo in questo modo senza alcun riguardo e in maniera amorale, la vita dignitosa dei lavoratori e pensionati onesti e leali della Nazione. CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE….( SISU 2)….

Giacomo Montana 11.03.06 09:02| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(SISU 2)…Personalmente continuo a portare l’esempio estremo (ma chissà quanti ce ne sono) della vicenda criminale fatta tutt’ora vivere pacificamente e da anni, alla signora Giovanna Nigris, la quale indotta alla più estrema disperazione, anche dopo il primo danno alla sua persona, ha voluto e vuole tutt’ora informare l’opinione pubblica attraverso il proprio sito internet. Tutto come meglio spiegato e provato in tale e seguente sito: http://www.mobbing-sisu.com .

Personalmente l’informazione che la signora Nigris da ammalata grave attua, lo definirei un gesto eroico umanitario e altruistico inestimabile, che tende soprattutto a richiamare l’attenzione della collettività per fare impedire in un prossimo futuro, che vi siano altre soppressioni e distruzioni criminali della persona, che oltretutto viene derisa e schernita persino perché i crimini che vengono pacificamente fatti subire, vengono mantenuti sistematicamente nascosti. Oggi ciò accade sotto la FORZA e la guida imperativa e devastatrice del governo del cavaliere BERLUSCONI.

Sempre FORZA SISU!

Giacomo Montana 11.03.06 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Buffone, o pardon, signor censore di Berlusconi, lei che fa tanto il perbenino giudicatore di tutto e di tutti,lei che ha iniziato i primi passi grazie a quelli che va denigrando da un bel po', lei che ha fatto i soldi sulla pelle della gente, e credo proprio che mi capisca, e ancor oggi continua a farla con la scusa della denuncia, tra una denuncia e l'altra ci rifila come dice lei il filmettino, il telefonino, approposito ma non ha sempre detto che con internet si telefona gratis?
Mi fermo dicendole solo questo, caro il mio sig. Grillo, Berlusconi sara' pure, anzi sicuramente bugiardo ma non e' Pinocchio lei sara' pure un Grillo che parla parla, ma qui non siamo a Collodi,questa non e' la favola, questa e' la vita nella quale ci sono tante di quelle persone che non riescono a sbarcare il lunario fottendosene del portatore nano, del Grillo parlante e probabilmente anche di me,mentre il Silvio in un modo,lei in un'altro state comunque a fare soldi allo stesso modo ossia da veri illusionisti,carpendo le speranze altrui,chi in un verso chi in un altro.Mio caro incantatore della speranza altrui, non prendiamoci ingiro qui non deve cambiare il governo, qui deve cambiare l'UOMO, fino a quando la mattina in bagno ci mettiamo la schiuma con la scusa di farci la barba,pur sapendo che la realta' e' che la mettiamo perche' non abbiamo il coraggio di guardarci in faccia, allora nulla cambiera' i bambini faranno sempre OH, e noi tra un indice verso destra un'indice verso sinistra uno verso il Papa uno verso Bin Laaden uno verso Busch uno verso il portatore nano ecc...non indicheremo mai uno verso se. E il mondo pian piano andra' verso il segnato destino finale.
Con l'illusa speranza che possiate al piu' presto farvi la barba senza schiuma, vi saluto ricordandovi le parole che diceva un'altro Grillo parlante dei tempi andati, che pero' ha avuto piu' successo di lei, e non vendeva CD.

Chi e' senza peccato scagli la prima pietra.

Gaetano Tammaro 11.03.06 05:54| 
 |
Rispondi al commento

Se la par condicio significa sorbirsi la Mussolini che, ieri sera da Vespa, ha avuto L'INDECENZA e L'IMPUDENZA di offendere, deridere, mentire, sui PACS, su Luxuria,sui diritti dei bambini, io spero in un ritorno al regime marxista...
giuro, lo spettacolo era becero e rivoltante.
mi è venuto il voltastomaco.
Lidia Monda

Lidia Monda Commentatore in marcia al V2day 11.03.06 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Vergognamoci..in nessun altro paese al mondo, il capo del Governo é il proprietario di 3reti televisive ke insieme alla Rai costituiscono il 90% dell'informazione televisiva..Altro ke democrazia, siamo in 1vera e propria dittatura..

Giovanni Del Luongo 10.03.06 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Più viva che mai è la questione sconfinata della mafia e della sua trasformazione, in associazione e associazioni, con una dilagante degenerazione istituzionale che è sotto gli occhi di tutti. Tutti ne hanno sempre parlato, l’anno sempre sottoposta al tentativo di rimuoverla, ridimensionarla, annientarla, specialmente dopo le stagioni dei “lenzuoli bianchi” seguita alle stragi di Capaci e Via D’Amelio, ma ogni tentativo di espugnarla dalla coscienza civile, dalla vita democratica, dalla cultura, dalla politica, dall’economia, in una espressione: “dalla vita degli italiani” è sempre fallita! Sospetto che da come vanno ne cose nel nostro Paese essa sia al vertice della politica ove CRIMINE, POLITICA E SFRUTTAMENTO, imperano pacificamente indisturbati. Noi cittadini ci litighiamo per le ideologie politiche e contestualmente c’è chi si SGANASCIA soddisfatto che non è stato compreso nulla! Personalmente cari amici, ho fondati sospetti che la fonte di dimensione della politica, e la scelta di chi deve governare appartiene alla mafia, da qui vengono poi determinati gli ordini dei poteri, delle priorità e dei privilegi di ogni ordine grado e luogo. Ecco perché in Italia prende sempre più piede la giustizia finta, ecco perché diviene possibile e facile potere torturare impunemente in silenzio senza che nessuno sappia nulla col silenzio stampa(vedi torture su Giovanna Nigris, sito di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com . Quanti torturati come la Nigris ci saranno in Italia? Quanti sono stati spinti al suicidio? La giustizia oggi è scomparsa e dilaga a velocità supersonica la discriminazione. Si protegge il criminale e si fa morire lentamente e crudelmente la vittima. E pensare che l’origine della mafia era legato al fatto di aiutare le vittime del crimine (LEGGI I BEATI PAOLI Casa Ed. Flaccovio di Palermo)…. CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…

Giacomo Montana 10.03.06 22:03| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)...Coriolano della Floresta che era il capo che si batteva per i più deboli e vittime del potere. Vedete come si capovolgono i sentimenti dell’essere umano? Vedete come ci fanno scannare a parole mentre la verità è assai più diversa e complessa? Rimango sempre neutrale e legato alla stupenda ideologia di: FORZA SISU che non dipende da nessuno. Giacomo Montana
La sofferenza di qualcuno é la sofferenza di tutti, la gioia di uno é la gioia di tutti.
--dal Codice Etico del Nativi Americani

Sono nato nella prateria,
dove il vento soffiava libero
e non c’era niente
che interrompesse la luce del sole.
Sono nato là dove ogni cosa
respirava liberamente.
--DIECI ORSI, COMANCHE
Anche qua il vento
non soffia più libero,
inseguendo la chimera
del centrodestra
si insegue la penombra,
tutto interrompe la luce del sole.
Sono nato là a Livorno,
tra mare e praterie
dove ogni cosa
respirava liberamente.
--Giacomo Jim Montana, discendente Cherokee

Non si vende la terra sulla quale la gente cammina.
(Tashunka Witko (Cavallo Pazzo))
La rana non s'ingozza mai di tutta l'acqua dello stagno in cui vive.
Proverbio Sioux Teton

(Perché Belusconi si?)

Giacomo Montana 10.03.06 22:03| 
 |
Rispondi al commento

“Chi come il ministro Landolfi ricorda che la conferenza finale del Presidente del Consiglio nella cosiddetta ‘Prima Repubblica’ si faceva dimentica di sottolineare che all’epoca non era in vigore la legge sulla par condicio che vieta in maniera incontestabile che il Presidente del Consiglio, capo della coalizione, e leader del maggior partito di centro destra , possa godere di un simile vantaggio sul suo avversario diretto, Romano Prodi.

Stupisce che un ministro non tenga conto del dato legislativo, e non tenga conto di un regolamento che prevede faccia a faccia, non presenze solitarie di Berlusconi“

(Marco Beltrandi-La rosa nel pugno)

Chi non ha la memoria troppo corta (cioè ormai la stragrande minoranza degli italiani,di cui buona parte è frequentatrice di questo blog) ricorda benissimo quante volte, negli ultimi 5 anni, Berlusconi abbia rifiutato il confronto diretto coi suoi avversari nelle numerose trasmissioni che lo invitavano.
Rifiutava, magari dicendo che erano programmi 'rossi' (leggi: 'non mi fanno imparare a memoria domande e relative risposte prima di andare in onda, mi tocca controbattere con argomenti seri perché le battute di spirito, così a braccio, non mi vengono'), poi si lamentava della mancanza di contraddittorio in quelle stesse trasmissioni.
E'comparso a sorpresa a Ballarò giusto per rifarsi il belletto in extremis, ma, si noti bene, 'a sorpresa', sperando forse di cogliere alla sprovvista un D'Alema o un Bertinotti che in quanto a cultura se lo mangiano in un boccone quando vogliono. Infatti ha fatto delle figure barbine.

Ora la sua concezione di par condicio (curiosamente distante da quella della legge) è: confronto sì, ma dopo io mi faccio la mia conferenza stampa e Prodi no, come se uno dopo aver governato per un lustro ('riformando' la costituzione a colpi di maggioranza) dovesse oltretutto anche avere privilegi nel confronto televisivo. E adesso è Prodi l'antidemocratico?

Chiara Macchi 10.03.06 21:06| 
 |
Rispondi al commento

IL DISPREZZO PER LA VITA: “il passo della sperequazione, della disuguaglianza e dell’ipocrisia”

La sperequazione, la disuguaglianza da un lato e l’ipocrisia di fronte alla sofferenza umana, costituiscono un altro passo per il nuovo addestramento politico per l’esecuzione pratica di ignominie subdole e dannose per i lavoratori, con effetti sia a breve che a lunga scadenza. Ciò specialmente per quanto attiene i contratti di lavoro interinale, rappresentano un sistema inaccettabile per tutti i lavoratori che ne vengono penalizzati: non danno sicurezza e tolgono ogni speranza di potere avere un proprio reddito da lavoro sicuro.

Pertanto la precarizzazione del lavoro è da considerarsi persino una superficialità nei confronti del futuro dei giovani del nostro Paese, fenomeno che oltretutto va ad aggiungersi al già esistente degrado sociale, ambientale e politico dell’Italia a guida BERLUSCONIANA. Oggi viviamo con uno stato sociale che dà troppo a troppo pochi, con disprezzo della vita, basato sulle sporche disparità di trattamento, sulle eccezioni, le proroghe ecc. Una greve ironia quando va bene, e il più delle volte lo scherno, la derisione l’umiliazione, la frustrazione, lo sconcerto. Questo per tutti i trecentosessantacinque giorni dell'anno.

Io sono un pensionato e intervengo come cittadino, per semplice spirito umanitario e per solidarietà, che peraltro svolgo ed ho svolto in diversi versanti. Oggi dopo questa legislatura di Berlusconi dovremmo sinceramente chiederci : dove sta la vera libertà e il rispetto della dignità umana?

Oggi sappiamo che cosa ci offre il Governo Berlusconi. I lavoratori e i pensionati non credo che cedano alla farsa tendenziosa, quanto ambigua di George W. Bush, recitata proprio sotto campagna elettorale e finalizzata a fare recuperare più consensi possibili a Berlusconi.

Sempre FORZA SISU! Giacomo Montana

Giacomo Montana 10.03.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

avanti cosi' Beppe.sei l'unica voce in questo mare di m...che dice quello che pensa la maggior parte di noi.Non hai bisogno della RAI per esprimerti ne dei giornali.Noi ti leggiamo sul tuo blog tutti i giorni.Non fare come quella p.....di D'Agostino che ora pretende che lo si paghi per leggere quattro sronzate sui cosidetti VIP.Ti siamo vicini e veniamo sempre ai tuoi spettacoli(fanne di piu')Ciao for now.Pino

pino benigni 10.03.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per il sig.Bellentani Massimiliano;
ha ragione sig.Bellentani mi sono sbagliato nel giudizio espresso nel mio commento del 9 marzo ore 21,12.
Molti italiani ,ed uno è Lei(e non poteva essere diversamente visto che il Suo cognome è uguale a quello di una nota ditta di insaccati)hanno gli occhi foderati di zampone e non di prosciutto come da me ventilato.Auguroni.

alessandro bartolini 10.03.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

daccordo per il divieto;ma se fosse esteso per sempre a tutta la televisione e finalmente speggesimo questo elettrodomestico che cosi come è usato ci avvelena solamente e ci INZALLENISCE (ossia ci annebbia la vista e il cervello) ?
E' ora di finirla con la TV generalizza che puo sedrvire solo ad oscure manovre e non rappresenta piu un progrersso per l'umanità.quindi il primo passo da fare è abbolire il canone RAI e privatizzare la RAI che sarebbe cosi costretta ad entrare in vera concorrenza con le altre ed è sperabile che si dovrebbe spremere il cervello per offrire un palinsesto allettante e,trascinando e costringendo anche le altre a seguirla per la concorrenza.Secondo passo :abbolire i tg (tutti) e mettere per obbligo la trasmissione del notiziario (2o3 volte durante la giornata) senza commenti parlati e visivi(come ANSA)di una lunghezza di non piu di 10 minuti quale obbligo alle concessioni (valido per tutte le TV
sia nazionali che locali e poi ognuno liberi di fare trasmissioni di approfondimento ed inchieste giornalistiche.Si potrebbero avere cosi TVS che si sovvenzionano e guadagnano con la pubblicità e TVs a pagamento cosi che ognuno sarebbe libero nella scelta
TI RINGRAZIO
pRINCIPIO (prinma come nickname)

Mazza< Principio 10.03.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento

sono pienamente d'accordo con il signor montana sull'analisi politica fatta in questo blog e piena solidarieta alla signora giovanna nigris impensabile che c'e ancora gente che per avere un suo diritto debba intraprendere una battaglia cosi cruenta signora nigris ho tanto dispiacere per la sua situazione e prego iddio che possa fare in modo di risolvere tutti i suoi problemi seppure con il pensiero l'è sono tanto vicino , cosa dire ancora del nano ormai si è detto tutto e anche piu di tutto ricordo il caro montanelli quello che disse di quest'uomo aveva tutte le ragioni si vedeva che lo' conosceva bene pensate ragazzi che quando doveva risolvere i suoi problemi aveva la maggioranza del paese nel momento in cui doveva risolvere qualche problema dei cittadini diceva che non aveva la maggioranza ma pensa tè che ha rimandato la visita in giappone per votare la devolucion del suo amico bossi se no il pseudo popolo padano al bossi gli avrebbero dato un bel calcio di dietro ha mè danno l'impressione che siano una societa mafiosa sono fedeli al capo anche perche il capo gli da' il benessere e quindi il capo non si tradisce che brutta gente che bazzica in questa (forza italia) nome improprio dovevano nominarlo forza berlusconi spero che gli italiani abbiano capito la lezione di tutta questa ciurmaglia e il nove aprile facciano fino in fondo il loro dovere .

giovanni smimmo 10.03.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento

ho visto vespa sia con prodi che con berlusca (ebbene si mi sono fatto male)
il giorno dopo quello di prodi, studio aperto titola:"Prodi annuncia nuove tasse sui risparmi".... non lo ha detto, ha detto che avrebbe modificato delle aliquote e tasse sui guadagni in borsa (le speculazioni in borsa non sono la stessa cosa dei risparmi... o no?)
Vespa a chiesto a Berlusconi: "Prodi dice che lei si è arricchito con la politica...."
Non è vero, alla domanda di vespa: "secondo lei berlusconi si è arricchito con la politica?" Prodi ha risposto:"Non lo so. Constato che prima di scendere in politica le sue aziende erano molto indebitate, adesso è il 3° più ricco d'europa, è una cosa fantastica"
Proviamo a dimostrare con il voto che non siamo così dementi da non capire una semplice frase in italiano?

Marco Fabbri 10.03.06 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Certo sarebbe bello vedere il temutissimo faccia a faccia Berlusconi - Prodi non "moderato" da Vespa, ma dal Beppe... voglio vedere su quali argomenti si preparano.
VOGLIO BEPPE A PORTA A PORTA!

Luca Ventura 10.03.06 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUAZIONE:
..(2)…Ogni giorno bisogna fare i conti con l’intolleranza, la violenza occulta (con danni psico-fisici alla persona), le ipocrisie politiche, danni all’economia delle famiglie (mascherati da aiuti fasulli) ed infine come su un piatto d’argento, ci viene offerta la stupidità del governo che rifiuta di vedere la realtà ed il dolore della gente.

Il Premier Berlusconi, che pensa di riuscire a farsi proclamare paladino della libertà e della democrazia, guidato invece di fatto dall’insensibilità per via dell’avidità di accumulare ricchezze per sé e par la sua “FAMIGLIA”, persino tollera o autorizza atrocità contro il cittadino (vedi per esempio le torture psicofisiche che da anni ed ancora vengono esercitate alla Signora Giovanna Nigris, la quale per disperazione ha aperto un sito web di legittima difesa che è il seguente: http://www.mobbing-sisu.com ).

Dulcis infondo, sempre lo stesso nostro Premier oggi si può persino vantare di avere ricevuti gli elogi di un buon governo dal Presidente niente meno che degli Stati Uniti, dalla grande potenza imperiale. Al Premier, dal Presidente Americano arrivano elogi e forse anche insegnamenti sulla politica da praticare nel nostro Paese. La stessa grande potenza imperiale, da un lato predica l’integrazione economica che sta tentando di imporre a tutto il continente latinoamericano ed ai Caraibi, la cosiddetta Area di Libero Commercio delle Americhe (ALCA), dall’altro cerca di impedire il transito agli immigrati messicani.

Quelli che riescono a passare la frontiera vengono catturati, maltrattati ed espulsi e, nel migliore dei casi, trattati come mano d’opera a buon mercato in condizione di semischiavitù. Anche l’Italia così viene fatta ad immagine e somiglianza degli States. CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(3)..

Giacomo Montana 10.03.06 06:06| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
..(3)…L’intolleranza e la tracotanza del potere come vediamo, non conoscono confini, e non vogliono conoscere, il diritto del popolo alla sua vera autodeterminazione e sovranità tanto che al suo posto come abbiamo visto, applicano anche qua da noi il disprezzo verso la vita umana.

Per nessun motivo al mondo avrei potuto credere che per un servizio di pubblica utilità si soffrisse così atrocemente. Oggi vedo persone che pur essendo state elette a governare il Paese, senza alcun rispetto della legge e senza dissipare alcun tipo di dubbio e di sospetto al cittadino, non si prodigano affatto per risollevare le sorti della gente più indifesa e della Nazione. Nessuno manifesta di volere sanare le distruzioni prodotte al cittadino e alla Patria, nessuno cerca di unire gli animi per costruire qualche cosa di buono. E’ così che di conseguenza non si fanno risparmiare altre lacrime e altro dolore al popolo che viene sempre più oppresso, tartassato, rovinato e ignorato.

Purtroppo vi sono anche parecchie persone che lontane dal supremo interesse della Patria, pur di accrescere stima e simpatia dai malfattori senza scrupoli, si rendono complici di qualsiasi genere d’illegalità, avvalendosi di un istituto disumano perverso e violatore di ogni sano principio. Si sente solo parlare di conflitti di interessi, di buoni e cattivi uomini politici e di reciproche frasi avvelenate, ma il bene del “cittadino” pare che non interessi più, si ricordano di esso e della sua esistenza solo quando gli si chiede il voto elettorale. CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(4)..

Giacomo Montana 10.03.06 06:05| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
..(4)…Oggi la libertà individuale e giustizia sociale non trovano più il loro pieno equilibrio. Tutto accade in spregio alle leggi e al potere sovrano della Magistratura, perché gli uomini politici pensano anche loro solo al proprio arricchimento personale, sollevando continue questioni senza mai risolverle. Tutto questo clima violento, le contestazioni e i moti popolari minacciano l’unità nazionale e non pongono certamente le basi per vedere in futuro un’Italia libera, forte e unita.

Ci viene data una sensazione spiacevolmente, preoccupante, lontana da qualsiasi genere di conforto morale, politico e sociale. Dei frutti della fede e dei sacrifici dei nostri padri che hanno unificato l’Italia, sembra che alla stragrande maggioranza di chi ci governa, non importi proprio più nulla.Grazie di avere letto. Giacomo Montana
SEMPRE FORZA SISU! (ideologia sana naturale e indipendente)

Giacomo Montana 10.03.06 06:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa destra oggi ci sta rovinando e si chiama berlusconi, non dico che ci stanno facendo rimpiangere la DC, ma ci siamo vicini.
I primi "veri" arresti in Sicilia li hanno fatti quando è crollata perdendo potere....cmq
Come si fa a prendere bobo craxi, dobbiamo ringraziare suo padre se berlusconi è padrone di 3 reti, rosa nel pugno che fece la campagna elettorale sull'art. 18,-nn riuscita- e MMMMMMMastellla .....uno di sinistra con il cuore della DC ?

Mi viene il vomito.
Pero' c'è una priorità cacciare questo regime

mauri xxx 10.03.06 02:09| 
 |
Rispondi al commento

guardate questo video sull' 11 settembre, c'e' da aver PAURA.....

http://www.lonelantern.org/911ettc.html

dobbiamo muoverci in fretta....

d.fondelli 10.03.06 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera 9/3/06 a "Porta a Porta " RAI 1
ci sarà l'On.le Di Pietro - ITALIA DEI VALORI. Diffondete al massimo la notizia anche a mezzo telefono. Grazie.
Alex.

alex brusini 09.03.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera 9/3/06 a "Porta a Porta " RAI 1
ci sarà l'On.le Di Pietro - ITALIA DEI VALORI. Diffondete al massimo la notizia anche a mezzo telefono. Grazie.
Alex.

alex brusini 09.03.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera 9/3/06 a "Porta a Porta " RAI 1
ci sarà l'On.le Di Pietro - ITALIA DEI VALORI. Diffondete al massimo la notizia anche a mezzo telefono. Grazie.
Alex.

alex brusini 09.03.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Cavaliere ha fatto marcia indietro rinunciando al "suo diritto" ,stabilito dalla "sua commissione di vigilanza Rai",di sparare l'ultime pirlate nella conferenza stampa in solitario,senza contraddittorio,dopo il confronto con il professore.
Secondo me è stata tutta una strategia per sembrare nobile e coraggioso(come si addice del resto ad un cavaliere) agli occhi foderati di prosciutto degli italiani che ancora non hanno capito che gli piglia per i fondelli con la sue vaneggianti posizioni finto-liberiste ed antistataliste.La lega sta con lui perchè condividono il tanto peggio tanto meglio(per loro).Come si fa a non accorgersi che sono un branco di incompetenti,boriosi,razzisti,sfacisti,egoisti,arrivisti,ipocriti,malavitosi,arricchiti(alle nostre spalle)cialtroni,ignoranti,bacchettoni,falsi,antipatici,superficiali,massoni,impertinenti?

alessandro bartolini 09.03.06 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invito tutti quelli che leggono queste righe a visitare il sito:

www.viralvideo.it

Non Ve ne pentirete, Grazie
Ugo Mantova

Ugo Mantova 09.03.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

"questo commento dimostra il fallimento dei tuoi
genitori, i quali hanno fatto sacrifici per una vita sperando in un avvenire migliore per il loro bambino, un inutile speranza di un futuro certamente diverso da quello che la loro povera esistenza ha sempre riservato per poi ritrovarsi con un pugno di merda tra le mani. A volte il destino riserva gioie inaspettate, avvolte le delusioni più grandi, tuo padre e tua madre hanno miseramente fallito.

silvia bada 08.03.06 18:44 | "

Fatti i cazzi tuoi, puttana fascista! Come ti permetti di mettere in mezzo i miei genitori?
Rispondi a tono, altrimenti taci! Io esprimo un pensiero politico è tu insulti sul piano personale? Ma chi cazzo sei? Che lavoro fai? Come esisti? Cosa hai scritto? Che leggi? Cazzo fai per il tuo prossimo, oltre la tua fottuta crocetta all'8 per mille alla tua chiesa del cazzo? Borghese di merda!

Clemente Carlucci 09.03.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

SONDAGGI: PSB, CDL 48,8 % - UNIONE 48,3%. EUROMEDIA, FORZA ITALIA AL 23%

Il sondaggio della Psb (Penn, Schoen & Berland Associates, Inc.), anticipato da Silvio Berlusconi nel corso della trasmissione ’Porta a Porta’, è pubblico. Se si svolgessero oggi le elezioni politiche, la CdL si attesterebbe al 48,8 per cento, contro il 48,3 per cento dell’Unione.
Le interviste, condotte dal 28 febbraio al 3 marzo 2006, contengono un margine di errore piu’ o meno del 2,8% dell’intero campione. Secondo la ricerca la Cdl ha incrementato i consensi, passando dal 48,4 % del 9 febbraio, al 48,8 % del 3 marzo. Meno marcato il trend dell’Unione che il 9 febbraio si attestava al 48,2% per poi passare al 48,3 % del 3 marzo. Il sondaggio e’ stato basato su un campione statistico composto da 1218 elettori selezionati tra la popolazione che intende votare nelle elezioni di aprile. La Psb ha utilizzato un programma di campionatura basata su una propria specifica metodologia, utilizzando tre diverse societa’ italiane ed effettuando interviste telefoniche CATI. Il sondaggio di Euromedia Research (Ghial Media Srl), anch’esso citato dal premier, dà Forza Italia al 23.0, Alleanza Nazionale al 11.5, l’UDC al 6.2, la Lega Nord+MPA al 5.2 e gli altri di Centro Destra all’1.8. Per saperne di più: www.sondaggielettorali.it/


www.forza-italia.it


Nicola Facciolini 09.03.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei porre una domanda :
E' possibile che questo nostro paese in un prossimo futuro,diventi"NORMALE"?
Probabilmente io non arriverò a vederlo.
L'Italia è un grosso buco nero ,dove c'e di tutto e il
contrario di tutto,
Già il paese è diviso in due NORD e SUD entità a mio avviso nemmeno
lontane parenti,
abbiamo la CHIESA ( con i partiti TUTTI pronti a battere
le ginocchia ad un suo ordine, per ipocrisia o presunta opportunità) che entra
con proclami e ordini su materie specifiche di un paese che pomposamente si dichiara laico.
Abbiamo associazioni mafiose( padrone indiscusse di territori e intere popolazioni), colluse con il potere politico/economico da sempre(salvo che ogni tanto qualcuno svegliandosi dal torpore che circonda tutto ciò, fa finta di scandalizzarsi)
Una classe dirigente economica / finanziaria(POTERI FORTI)/ politica che ha nell’arricchimento(anche personale) il solo interesse manifesto.
Una classe ,decisamente deprecabile , sia per i punti già trattati, sia per una mancanza di valori etici e morali,basta pensare ai parlamentari che svolgono indisturbati il loro mandato nonostante siano già stati condannati con sentenze, oppure quello di questi giorni: le candidature degli inquisiti .
Per interessi ,sono pronti a varare leggi ( definite bipartisan io le definisco carognate) del tipo legge “LUPI” sull’assetto del territorio( lasciato di fatto al libero mercato) o quella del 14 dicembre al senato e il 24 gennaio alla camera ( solo due voti contrari)
Che consente agli ex parlamentari ed agli ex consiglieri regionali di essere nominati direttori generali delle ASL anche in assenza di una loro specifica competenza,
Tutto senza informazione ( alla zittina)
La lottizzazione di cariche a tutti i livelli ( con costi pazzeschi) nella gestione dei beni pubblici/ banche/ assicurazioni ecc..
Ho sempre impresso quello che un signore anziano mi disse riferito alla sanità: fanno prima a nominare un CDA che a prescrivermi pannoloni

nevio baragatti 09.03.06 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo, anzi, parafrasando il grande Antonio De Curtis in arte Totò, amabilissimo Beppe,
l'ideale sarebbe cacciare via la politica dai media, soprattutto in epoca elettorale, e far sì che ognuno che indenda scendere in campo si possa esprima solo ed esclusivamente tra la gente, nelle strade e piazze, pubblicamente e realisticamente, in modo da dare a tutti le effettive pari opportunità. Insomma, realizzare una norma costituzionale che cancelli definitivamente i partiti dalla faccia della terra e definisca altri soggetti che diano maggiori opportunità al libero arbitrio dei cittadini. Un esempio potrebbe essere quello di effettuare una sorta di lista elettorale, composto da tutti i cittadini italiani elegibili, da scremare fino al raggiungimento delle quote parlamentari, attraverso vari turni elettorali. Il Governo (e per governo intendo la gestione e la conduzione dello Stato nell'interesse di tutti i cittadini e non di poche caste di potere) potrebbe essere determinato attraverso un concorso pubblico, così come avviene per ogno altro funzionario o dipendente pubblico, con potere legislaivo, lasciando al parlamento il solo compito di controllo e revoca dell'incarico, ovviamente a maggioranza assoluta. Un altra importante riforma in tal senso andrebbe fatta per gli enti locali (le Regioni, le Province, i Comuni). Quest'ultimi, ancor meglio, andrebbero eliminarle del tutto per una migliore governabilià, valutato che non è più accettabile assistere a incongruenze come sono quelle che vedono la maggioranza governare a livello nazionale e alcune minoranze a livello locale. Inoltre così facendo si alleggerebbero le casse dello Stato, vituperate da compensi altissimi pretesi dagli attuali amministratori locali.
Ancora una volta, caro Beppe, ti supplico di proffondere ancor più le energie per rafforzare questo stupendo sodalizio che è il Blog per il fine ultimo di cacciare via da questo nostro stupendo pase ogni sciacallo opportunista, intendo al solo malaffare.

Antonio Scherillo Commentatore in marcia al V2day 09.03.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo,mettiamo il divieto ma non solo alla parcondicio...............Sempre a loro pensano,chi và più in televisione bla bla.........pensassero più a noi comuni mortali e hai nostri problemi quotidiani

spidi gsx 09.03.06 17:45| 
 |
Rispondi al commento

LA CHIUSURA DEGLI SPAZI POLITICI E IL LAVORO DI UN CLOWN
In Italia, sembra che vi sia in corso una chiusura degli spazi politici, ma tuttavia non sono quelli che Berlusconi vuole fare passare nella la mente della gente, attraverso le sue sceneggiate televisive. Egli per ottenere l’effetto desiderato, tenta di prendere “due piccioni con una fava” si fa passare come fosse una vittima di una situazione, denigrando Prodi che in questo caso è l’unico che ne farebbe le spese per la probabile perdita di un po’ di consensi elettorali.

Il piano è semplice, Berlusconi è partito col manifestare anticomunismo posizione che ancora utilizza a suo piacimento come maschera per il suo gioco di mera mania di grandezza. Difatti, egli con la dovuta prudenza, facilita una certa chiusura degli spazi politici con conseguente carattere restrittivo ed escludente del gioco politico, dando nel contempo l’impressione al popolo che è tutta colpa del centrosinistra ma non è così.

La restrizione della partecipazione politica di una parte degli aventi diritto, poi si discute e si patteggia secondo il più personale tornaconto da Presidente del Consiglio e industriale al tempo stesso, da diversi settori del potere del nostro Paese.

Uno dei riscontri oggettivi della suddetta mania di grandezza di Berlusconi, è quello che lo stesso potere costituisce in sé una delle prove più schiaccianti di devastante immoralità, con strette relazioni di confronto e di tacito assenso dei reati, che ci sono fra potere legittimo e potere illegittimo, ( vedi ultimi fasi di stallo su vicenda Signora Giovanna Nigris nel sito: http://www.mobbing-sisu.com ) tra potere economico e potere politico e che più si prestano a fare continuare le restrizioni legali più di comodo.

La crescente repressione statale dispiegata persino contro gli oppositori della maggioranza del Parlamento, costituisce anche terreno fecondo e duraturo per la eventuale successiva CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE..(2)

Giacomo Montana 09.03.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

..(2)…chiusura delle opzioni politiche e il probabile completamento di un regime dittatoriale in Italia. Berlusconi con tutte queste sceneggiate alquanto eloquenti mi ha dimostrato possedere delle indiscusse qualità che possono fare ricordare persino quelle di un clown.

Ricordo ai lettori che nel primo 1600 un comico italiano di nome Tabarrino di Val Burlesca dette inizio ad un gruppo storico di pagliacci che si trovava a Parigi. Molti seguirono il suo esempio che era molto per lo scherzo, il raggiro e la beffa.

Dopo la seconda metà del 1700 comparvero nella storia del circo due clown italiani Antonio Franconi e Joseph Grimaldi. Franconi. Ai Franconi, portatori nello spettacolo circense di tutte le specialità artistiche, si deve il termine Circo, che fu adottato per la prima volta nel 1807 (Circo Olimpico), riadattando di sana pianta un’antica parola romana usata per le arene.

Il clown, termine che dall’inglese potrebbe essere tradotto come sempliciotto, campagnolo, sprovveduto o quanto altro del genere, apparve agli inizi del 1800 e il suo creatore fu Joseph Grimaldi, il quale nacque in Inghilterra ma tuttavia figlio di Arlecchino italiano di Genova.
Il clown impara a tacere e a perfezionarsi da acrobata maldestro e iniziano le varie forme che prenderanno nomi diversi: Il Bianco, il Clown Nero, il Clown Politico, l’Augusto,etc.

Tra i personaggi vi era il capo, l’intelligente (finto), il “so tutto io”, il superbo, il brillante, lo spaccone ma maldestro a suo modo; ecc. ma che da lo spunto alla battuta per poter infierire e poter far ridere il pubblico. Ho letto tempo fa sulla stampa che Berlusconi qualche volta si sarebbe esibito davanti pubblico come cantante. Probabilmente se provasse ad esibirsi anche come clown ho l’impressione che avrebbe neppure bisogno di altre esercitazioni. In tal caso lo vedrei volentieri e pagherei anche il biglietto, perché sarebbe spontaneità e non ambiguità e finzione politica. Giacomo Montana


Giacomo Montana 09.03.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai mi resta solo questa considerazione...
MA QUAMDO CAZZO TI POTRO' VOTARE ???

lattanzi vittorio 09.03.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ pietro olivi

Non ho sostenuto il contrario. E sono d'accordo con te. Non dimenticare che sono anch'io un 'padano'.
Quelle leggi le hanno votate per tener fuori di galera l'unico che poteva veramente aiutarli. E i suoi amici.
Ne avevano tanto bisogno: vedi la storia della banca del nord e guai giudiziari e altri di alcuni loro esponenti.
Si predica bene (si fa per dire) ma si razzola ...

giuseppe ricci 09.03.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento

invito chiunque ami lo sport che fa, ma che non è conosciuto in Italia, a postare il proprio link in parte al suo nome quando si firma
Cambiamo le cose, un passo alla volta
Matteo www.jollyski.it

Matteo Luzzeri 09.03.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

bravo Beppe,continua cosi.l'unica cosa che sono svogliato nell'andare a votare.non credo piu' negli uomini,anche se senza politica nn si puo vivere.

tiziano borille 09.03.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ padano celtico

Ma dove siete andati a prendere il concetto di padania? Lo scrivo minuscolo di proposito, perchè si tratta di un vocabolo che non esiste.
E tu ti definisci celtico! Bello!
Ma sai chi sono stati i Celti?
Ne hai la più pallida idea?
E sai invece cosa siamo noi? Già, dico "noi", perchè geograficamente (secondo la geografia demenziale leghista) sono un padano anch'io.
Noi non siamo altro che un bastardume di liguri+romani+QUALCHE celta+spagnoli(cioè arabi e visigoti)+francesi(anche qui QUALCHE celta c'è)+tedeschi(e contestualmente t'informo che la maggior parte dei tedeschi non è d'origine celtica)+(da almeno 100 anni, via immigrati meridionali sempre benvenuti)anche un bel po' arabi.
Piantatela di rompere le scatole alla gente seria con le vostre menate di Pontida, con le farse dell'acqua benedetta del Po, e altre ancora.
La realtà è che avete le pance piene da scoppiare e ora volete anche farvi saltare le cinture, pur di non dividere il vostro benessere con qualcun altro. Voi e le vostre polenta e osei, polenta taragna e polenta e min..ia.
Cominciate a vergognarvi, che è ora.
Siete il putridume d'Italia!

giuseppe ricci 09.03.06 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusa Beppe ma da tutti i tuoi discorsi, sfilettate a destra e sinistra, mi hai messo un gran casino in testa, Berlusconi le stronzate che ha fatto e detto se le ricordano tutti, dato che sono recenti, Prodi volevo ricordarle :
“…Romano Prodi ex Presidente del Consiglio
…Ex Presidente del IRI
…Ex Presidente della Comunità Europea…
…Quello che ha creato la tassa sui conti correnti di tutti, ricchi e poveri (8x1000)…
…Quello che ha creato la tassa di lusso una tantum sulle moto dei poveri e dei ricchi (700,000 lire)…
…Quello che ha spremuto gli italiani per entrare nell'EURO (da 60,000 delle vecchie lire a testa)…
 …Quello che ha inventato la tassa sul medico di famiglia (80,000 lire)…
…Quello che ha introdotto l'IRAP…
…Quello che ha fatto una voragine nei conti dell'IRI e che ha insabbiato…
…Quello che stava svendendo la SME ed ha svenduto la CIRIO…
…Quello che ha permesso alla Cina di invadere i mercati europei di materie prime a basso costo senza controllo…
Gli schieramenti sono due, se al posto di votare, vado al mare, devo accontentarmi di quello che eleggono, cosi pure votando scheda bianca.
Che si fa, si vota un Prodi che non ha un partito o un Casini che come dici tu, i suoi dipendenti sono gran parte indagati, Fini che è un unità di crisi vivente o Berlusconi?
Grosso dubbio, non si può sciegliere tra un terrorista e un delinquente, ambedue sono da scartare, non credi?
E allora chi????
Cordiali saluti
marco

Marco brayda-bruno 09.03.06 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In generale sono d'accordo con te, Beppe, ma ti invito a riflettere su una cosa. Commenti come quello odierno, con il richiamo a "pecoraroscaniofassinofiniprodimastelladilibertocasini" e "buttiglionegiovanardidipietrodalemaberlusconifinitremonti" rischiano di fare d'ogni erba un fascio e di alimentare un'idea già fin troppo diffusa, cioé che "TANTO SONO TUTTI UGUALI".
Credo che ciò sia molto pericoloso, anche perché può spingere a non votare. E in questo momento la priorità ASSOLUTA è cacciare Berlusconi & C.
Non ti propongo di "censurarti", ma di ricordare ogni tanto che, comunque, è necessario votare, e votare contro la cosiddetta CdL.

Stefano Borgogni 09.03.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo abito nel nord Africa ( AGRIGENTO ) e purtroppo sono convinto che finchè saranno gli italiani a governare l'italia avrai un bel da fare sputtanamenti e chiacchiere a destra e a manca, trovati un'altro hobby (sarà dura) visto la pancetta che ti ritrovi e fuma qualche sigaretta in più, perchè il problema non è politico e nemmeno sociologico, è puramente GENETICO.

Buon divertimento


Purtroppo,
va sottolineato
con evidente
preocupazione,
queste nostre
democrazie,
le democrazie
delle guerre,
preventive,
delle televisioni,
delle par condicio,
del mercato
al di sopra di tutto,
democrazie,
che osservano
i nostri figli
come merce,
queste democrazie
purtroppo
si stanno trasformando
in
democratiche dittature.

Grazie Beppe un abbraccio.

sergio vecia 09.03.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

@ Tucci
«ma è vero che se dovesse vincere il Centro Sinistra, Prodi governerà effettivamente solo per due anni e poi passerà la mano alla sola Sinistra (leggi Rosa nel Pugno) ????»

Magari!! Finalmente avremmo uno stato laico! come la Spagna, ad esempio.

Comunque la Rosa nel Pugno non è una “sinistra” (se questa classificazione ha ancora un senso). E' un partito che si batte per la laicità dello stato, per i diritti civili, per i diritti delle donne, per la scuola pubblica, per la ricerca scientifica, in sostanza per una democrazia liberale. In aggiunta è filoamericano (e questo non lo condivido).
Ti sembra un partito di sinistra alla Bertinotti o alla Diliberto?

Ciao

Rudy


Caro Grillo, sono molto spesso d'accordo con te e lo sono in linea di massima anche stavolta; devo però suggerire cautela nel presentare la rete come il bengodi dell'informazione libera (il ché è abbastanza vero) e per questo lo strumento che sconfiggerà su vasta scala l'omologazione o la censura nell'ambito dell'informazione (aggiungerei, censure similcinesi permettendo).
Dobbiamo infatti ricordarci che tantissimi italiani non sono affatto collegati in rete o se lo sono è solo per utilizzare l' e-mail (che spesso a causa dello spamming diventa uno strumento passivo e dai contenuti superficiali e ingannevoli al pari della tv).
Se poi consideriamo che moltissimi italiani non leggono neppure un quotidiano (!), e che semplicemente si basano sul ciò che viene detto in tv (!!)...
La gran parte delle persone anziane per esempio (ma non solo loro), oltre a non utilizzare internet si disinteressano anche a alla tv satellite (e però rappresentano un notevole bacino di voti specialmente in un Paese a crescita demografica 0).

A coloro che credono che la par condicio sia una sorta di superstizione, uno strumento dettato da una paura infondata ("..tanto la televisione non influenza la mia opinione..") suggerisco di chiedersi il perchè con l'approvazione di leggi ad hoc, Berlusconi (lui che di tv se ne intende e che misura puntualmente la reazione di qualsiasi suo prodotto televisivo), ha fatto il possibile per mantenere attiva ed in chiaro una rete (Rete4) che per legge avrebbe dovuto finire sul satellite;
La mia opinione è che dobbiamo avvalerci ora più che mai della par condicio (che senzalto andrebbe applicata sempre) e di qualsiasi altro strumento di tutela della pluralità e veridicità dell'informazione, atto a "proteggerci" da chi come Berlusconi tratta l'opinione con la stessa modalità con cui tratta la conquista di quote di mercato da parte della Coca Cola.
Con stima, FB

Fabio Bortoletto 09.03.06 13:38| 
 |
Rispondi al commento

la par condicio non esiste...qualcuno stà lavorando da 5anni come vuole...il signor cavaliere dici che le reti mediaset non sono sue...ma le ha date ai suoi amichetti tipo emilio,rete4...che per 3giorni di fila ha messo i discorsi di berlusconi...interi!!!è questa la par condicio??

mattia verilli 09.03.06 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono stufo della par condicio e dei politici.
Ho letto che paolo cantarella,l'ex amministratore delegato di quella fiat che soltanto alcuni mesi fa era sull'orlo del fallimento e che ha arrotondato le cifre di bilancio grazie ad una somma cospicua versatagli da GM, deve ancora ricevere dalla fiat 5,8 milioni di euro.E' una specie di vitalizio che riceverà a rate nel corso dei prossimi 16 anni. Montezemolo,che non può essere da meno di cantarella,si candida anche lui ad un vitalizio.Infatti tra 2 anni maturerà il diritto a ricevere,se chiuderà il rapporto con la ferrari,un riconoscimento per il lavoro svolto. Dal bilancio 2005 si evince che l'ammontare verrà corrisposto a rate in 20 anni e a montezemolo verrà versata una cifra destinata a crescere nei primi 10 anni fino a raggiungere l'ultimo emolumento fisso percepito moltiplicato per 5. Nel 2005 ha incassato da ferrari 6,484 milioni e da fiat 551 mila euro.In totale 7,039 milioni.
Ma fassino non ha detto alcuni giorni fa che le analisi di montezemolo e di draghi erano molto vicine a quelle del suo partito?.
Vengono assunti per rimettere in sesto i conti aziendali ma poi in realtà risistemano prima di tutto il loro conto in banca e per quanto riguarda l'azienda l'unico rimedio che ha sempre funzionato,sin dai tempi del salvatore della fiat cesare romiti e anche prima di lui,è quello di mettere i lavoratori in cassa integrazione,in mobilità,in prepensionamento e scaricare così i costi sull'inps.
E allora che c...o può sperare il lavoratore in CIG o in mobilità con politici come fassino,d'alema,berlusconi,prodi,rutelli, casini?. Sono talmente arrapati di potere che pur di conservare la poltrona o riconquistarla fanno l'occhietto a tutti?.
E'uno SCHIFO!.Il debito pubblico italiano può essere abbattuto soltanto se si ha il coraggio di prendere a calci l'80% dei politici romani,regionali,provinciali e comunali. Nessuno noterebbe la loro mancanza e le ns tasche tornerebbe a sorridere.
Dino

dino cilli 09.03.06 13:21| 
 |
Rispondi al commento

dimenticavo ......
sono st

sacco elisabetta 09.03.06 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
vorrei ringraziare Beppe Grillo per il "lavoro" che sta facendo e che sono in pochi a fare ormai...
Vorrei inoltre chiedergli se è possibile aprire uno spazio blog riservato alla scuola e alla formazione universitaria.
Grazie e buon lavoro

Maurizio Bellatreccia 09.03.06 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Il direttore del Corriere della Sera ha invitato a votare per il centrosinistra, bene, vediamo i maggiori azionisti della RCS proprietaria del Corriere: Stefano Ricucci, Ligresti, Pesenti, Fiat, Mediobanca, Generali, Della Valle, Pirelli, Capitalia. Sicuramente se la sinistra vincerà le elezioni sarà dalla parte del popolo... certo, del popolo dei miliardari.

Antonio Calissi 09.03.06 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ma è vero che se dovesse vincere il Centro Sinistra, Prodi governerà effettivamente solo per due anni e poi passerà la mano alla sola Sinistra (leggi Rosa nel Pugno) ????

salvatore tucci 09.03.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono daccordissimo a applicare sempre la par condicio, infatti, escudendo le conferenze stampa di governo, negli ultimo anni si può dire indiscutibilmente che la sinistra ha avuto più potere mediatico, sopratutto se consideriamo le isirazioni delle diverse testate giornalistiche...
Beppe ti considero un grande su tutta la tematica dell'energia, ma sula politica cadi spesso nel banale!

Marco Loffredo 09.03.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giacomo Montana, anch'io non ti prometto niente, e che ti prometto e chi ti conosce e chi sei e cosa vuoi? questo per dirti che le persone potenti o pseudo tali, non hanno alcun problema nel farsi carico dei problemi altrui, tranquilizzando il prossimo con strette di mano e sorrisi parlamentari, realizzando apparenze emotive.
La Signora dott.ssa Moratti, o meglio la gallina dalle uova d'oro, non è li per caso è lei che chiude gli occhi, nussuno la obbliga a ricoprire posti sociali se questo insulta il suo valore morale; nessuno l'ha obbligata ad accettare questi vincoli che tu racconti di aver visto in chi sa quale ruga liftata, NESSUNO, ricorda NESSUNO, tranne la sua mediocrità morale di una persona che antepone dell'altro.

miroc zuin 09.03.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa paura della tv, questa par condicio, è un'offesa all'intelligenza, sono quarant'anni che vedo il Papa in tv e non sono diventato cattolico, ho visto altrettanti anni Andreotti e non sono diventato democristiano.
So che tutto nasce dal fatto che il nanerottolo di Arcore tra digitale terrestre, satellite, analogico possiede una decina di emittenti e abbiamo visto che ne ha fatto qualche giorno prima dell'inizio della campagna elettorale.
Allora, affinchè poi in futuro non si debba più assistere a simili brutture, spero che, se il sentrosinistra vincerà, si faccia una legge per cui non sia possibile per un soggetto avere più di una TV e se si possiedono dei giornali nazionali si possa possedere al messimo il 25% di una TV.
Non solo, ma chi possiede mezzi di informazione non potrà essere eletto in parlamento e se vorrà dovrà vendere, ma certamente non a figli, fratelli o nipoti.
Credo che così si scioglieranno le paure e anche noi potremo tornare a vederci qualche bello spettacolo di satira con i fratelli Guzzanti o con Grillo, magari Benigni o Arbore senza doverci vedere quelle facce vomitevoli di giornalisti leccaculo con nomi d'insetti o che richiamano vizi, religione o città.

Alfio Raffaelli 09.03.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe!

E si li mandassimo a fare in ...... tutti quanti questi guitti di quart'ordine?

oscar scheffler 09.03.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto la puntata di ieri sera dell'Infedele. Non mi sarei aspettato che camera e senato votassero all'unanimità e clandestinamente una legge che stabilisce tra i requisiti per fare il presidente di un'ASL (a 150.000 - 200.000 EURI ANNO) anche il semplice fatto di essere ex-parlamentari od ex-consiglieri regionali.

Ma andare a votare non è farsi prendere per il culo?

Achille Lissoni 09.03.06 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN NUOVO GIOCOLIERE DA CIRCO

Ieri sera in televisione, abbiamo ascoltato il Presidente del Consiglio dei Ministri, On. Silvio Berlusconi. Ho notato che egli sovente improvvisa una certa carica di critica denigratoria sia nei confronti di Romano Prodi, sia in quelli di tutta l’Opposizione al Governo. Il metodo di Berlusconi è quello di pretendere a tutti costi che la gente si lasci incantare dalle sue teorie con enunciazioni di principio tanto forvianti quanto ingannevoli .

Un metodo vecchio quanto il cucco, per nascondere riscontri oggettivi ben più eloquenti di quanto si possa fare Berlusconi mostrando qualsiasi pezzo di carta. Quello che fa più male all’animo umano ed alla moralità e dignità dei cittadini, non è tanto il metodo o la forma ai quali getta l’ancora di salvezza per sé Berlusconi, quanto il volere considerare gli elettori italiani degli ingenui per non dire peggio.

Facendo ricorso a delle teorie, chiunque dei cittadini italiani compreso me, può essere capace di fare figurare tutto quello che vuole, persino che il più povero degli italiani è più ricco dello stesso Presidente del Consiglio. Quello che Egli tenta di fare è paradossale e comico. Ci sarebbe da ridere…se non ci fosse da piangere! Il metodo che è stato usato è semplice, si dice ciò che viene dato ma non quello che viene tolto ai lavoratori e pensionati.

Facciamo un esempio concreto ed elementare: se un lavoratore che prende mille euro di stipendio al mese (dicasi altrettanto per la pensione di un pensionato) ne deve pagare settecento per l’affitto della casa e in più deve sostenere le spese di trasporto per recarsi al lavoro, il pagamento della luce, del gas, dell’acqua, il telefono, l’imposta del pagamento dei rifiuti, il pagamento del canone televisivo e le spese di vestiario, ci può dire sua Eccellenza ONOREVOLE BERLUSCONI come può fare un lavoratore a provvedere per gli alimenti sia per sé che per la propria famiglia? CONTINUA QUI SOTTO NON APPENA E’ POSSIBILE….(2)…

Giacomo Montana 09.03.06 07:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUAZIONE:


…(2)…Tutto quello che si può fare credere come vero, con dimostrazioni apparenti come un miraggio del deserto, lo si può smontare semplicemente con delle dimostrazioni pratiche come ho appena fatto io. Io credo che a occhio e croce, noi cittadini siamo stati economicamente danneggiati almeno del sessanta per cento, rispetto a quando avevamo la Lira come moneta corrente e non era ancora nato l’Euro!

Perché Berlusconi ha paura di parlare del costo della vita e se ne guarda bene dal farlo? Su questo punto è lui che ha paura e non Prodi! Grazie di avere letto. Giacomo Montana

Giacomo Montana 09.03.06 07:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri pomeriggio durante la conferenza stampa tenutasi presso l'Aula Magna dell'Ospedale di Niguarda-Milano, in occasione della festa della donna e per riconoscere l'impegno encomiabile svolto dal TELEFONO DONNA, ho conosciuto il Ministro Dott.ssa Moratti. In tale occasione ho consegnato al Ministro la grave vicenda scritta delle torture psico-fisiche subite sul posto di lavoro dalla signora Giovanna Nigris (v. sito:www.mobbing-sisu.com). Mi ha risposto che "non mi promette niente". Ho visto che è una gran brava persona ma deve avere dei potenti vincoli di potere decisionale. Giacomo Montana

Giacomo Montana 09.03.06 05:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VERITA’, GIUSTIZIA E DIRITTI UMANI NEGATI AD UNA DONNA IN ITALIA
(Il valore della coscienza degli italiani che si nascondono davanti alle proprie responsabilità)


Queste che vi sto per narrare, non sono solo parole, sono incomparabili vizi del crimine, episodi e viltà che mi sono stati fatti vivere come torture psicofisiche presso l’ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano presso il quale sono dipendente in qualità di assistente amministrativo. E’ l’altra faccia dell’Italia tra cuori di ghiaccio e crimini protetti. Questa non è una favola giornalistica, ma pura vita realmente vissuta come assistente amministrativo in un servizio di pubblica utilità a Milano.

Si vede come il valore e il rispetto per la vita viene pacificamente e crudelmente oltraggiato e con stillicidio distrutto giorno per giorno e anno per anno, paradossalmente proprio durante il servizio presso un luogo che come altri viene classificato di scienza e coscienza: l’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano.

Voglio rendere pubblica questa testimonianza per aiutare chi come me verosimilmente viene ucciso anch’egli lentamente, affinché qualcuno un giorno, faccia finire tanto orrore, tanta sofferenza, ovviamente spero in tempo, affinché anch’io possa salvarmi la vita. In questa testimonianza non vi è solo il danno alla persona prodotto dalle lesioni colpose gravissime, ma vi è pure l’evidenza dell’enorme danno di identità e soprattutto da parte mia emerge pure uno sforzo di affermazione della dignità umana.

Al di là dell’aspetto formale, il riconoscimento dei propri diritti, hanno per una donna vittima per quattordici anni del crimine e delle relative conseguenze, l’ardente desiderio di vedere ben comprendere pure le responsabilità dello Stato italiano e delle sue istituzioni che malgrado quest’ultime, siano sempre state informate dei fatti, si sono crogiolate nell’inerzia da un lato e nella più evidente protezione continua dei criminali….. ..CONTINUA QUI SOTTO…(2)…


CONTINUAZIONE:

(2)…che mi hanno danneggiata e distrutta con arroganza, cinismo, derisione e scherno.

Nel 1992 dopo avere finito il mio servizio, fui violentemente investita con tamponamento, mentre ero ferma al semaforo nella mia auto con le cinture allacciate. Dopo tre mesi di riposo e cure per il trauma cranico e traumatismo cervicale potei riprendere il mio lavoro. Al mio rientro fui chiamata subito dal mio Capo Ufficio (che era responsabile anche degli Istituti I.P.A.B. di Milano) e facendomi trovare una pistola appoggiata sulla scrivania mi disse che se io avessi parlato mi avrebbe fatto fare un volo giù dalla finestra. Dopo ciò mi intimò di tornare al mio lavoro.

Ricordo che ero talmente spaventata che non riuscii neppure a domandare a che cosa alludesse. Una volta rientrata a casa mia riflettei e mi recai da un medico curante e gli raccontai l’accaduto per farmi consigliare, ma anche lui non ci capì nulla. A questo punto mi consigliai con la mia amica che abitava al piano di sopra alla mia abitazione che, essendo moglie dell’Ispettore Capo e poi Vice Questore di Milano supponevo avrebbe potuto consigliarmi.

Anche qui riuscii solo a farmi incoraggiare, ma non si capì nulla di più. Dopo qualche tempo che sembrava tutto passato il mio Capo Ufficio fu arrestato a seguito di indagini effettuate dal tribunale (dal Pool di Mani Pulite). Subito dopo l’arresto del mio superiore fui trasferita d’urgenza a lavorare presso il servizio di accettazione del reparto di Anatomia e Istologia Patologica dello stesso Ospedale. A nulla valsero le mie proteste.. …CONTINUA SOTTO…(3)…

Giovanna Nigris 09.03.06 05:07| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(3)…e quelle della mia collega sul fatto che lavoravamo in ambiente contaminato e senza neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione. Si ricevevano campioni di urine, escreati, liquidi ascitici etc. e spesso accadeva che durante la registrazione dell’accettazione dei campioni,alcuni non essendo stati chiusi bene, debordavano sui fogli che noi dovevamo registrare al computer.

Dopo avere lavorato tre anni circa in quelle schifose condizioni mi fu contagiata di tubercolosi. Pur avendo rispettato tutti i termini di legge ancora oggi, a seguito di feroci boicottaggi del diritto,mi viene negato il riconoscimento della causa di servizio e vengo derisa e schernita dai funzionari dirigenti della stessa Amministrazione dell’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano.

Infatti, dopo le lesioni colpose gravissime causatemi per mezzo dei seguenti ulteriori reati: omissioni di atti di ufficio, falso ideologico e violenza privata da mobbing, sono stata condannata a non beneficiare neppure dei benefici della causa di servizio che mi avrebbe permesso di curarmi a sufficienza dai numerosi postumi della tubercolosi e vengo abbandonata a me stessa così.

Dopo alcuni anni di vane attese e sospiri il processo penale per le lesioni colpose gravissime mi fu detto che i reati venivano prescritti e il processo non si celebrava più. Come è stato possibile se gli effetti dei reati sono stati pacificamente lasciati agire sino ad oggi? Tutto questo anche se contro lo stesso Ospedale ho vinto in maniera schiacciante con ben due Sentenze (compresa quella di ottemperanza).

I funzionari dirigenti amministrativi dell’Ospedale hanno violentemente eluso il giudicato, calpestando così anche il giudizio di due Giudici Amministrativi. Tutto ciò ed il resto delle violenze sono narrate e provate nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com Tutti gli uomini politici che sono stati informati degli sporchi fatti CONTINUA SOTTO

Giovanna Nigris 09.03.06 05:06| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(4)…di servizio si nascondono e fanno finta di non sapere, a cominciare dall’Avvocato Onorevole Ignazio La Russa, informato tanti anni fa anche in mia presenza, oggi del partito di Alleanza Nazionale. Ho riflettuto tanto sul motivo di cotanta bestialità e mi viene molto da pensare che fui sospettata di essere l’informatrice della magistratura, in quanto avevo ingenuamente confidato alle mie colleghe in ufficio che al piano sottostante al mio abitava un noto Giudice del Pool di Mani Pulite e al piano superiore l’Ispettore Capo e poi Vice Questore di Milano (oggi io abito in un’altra casa) della cui moglie, di quest’ultimo, quando abitavano a Milano, ero amica.

Non so che cosa dovere pensare di più, quando vedevo il via vai di persone che venivano a ritirare gli oggetti di antiquariato frutto di lasciti e donazioni al patrimonio dell’Ospedale e mi veniva detto che andavano al laboratorio dei restauri e quindi era tutto regolare. Non capisco il perché mi è stata rovinata la vita se io non ho mai fatto nulla di male e ho sempre lavorato onestamente.

Per Finire, ricordo che un giorno accompagnata da un infermiere, andai dalla segretaria dell’ex Assessore alla Sanità di Milano a chiedere il perché di queste torture ed essa in presenza del mio accompagnatore mi rispose con la seguente espressione: “il capo del personale dell’ospedale ha detto che piuttosto si fa arrestare, ma non le concede la causa di servizio”. Leggendo qua e là sento dire che il tale uomo politico o l’altro…è il migliore. …CONTINUA SOTTO (5)…

Giovanna Nigris 09.03.06 05:05| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(5)…A me sinceramente vengono i brividi solo a sentirlo dire dopo che ho visto tra di loro tante protezioni e pertanto l’altra faccia dell’Italia: tra cuori di ghiaccio e crimini protetti. Se gli uomini politici devono esistere solo per chiedere i voti elettorali al popolo e poi proteggere i malfattori, come mi hanno voluto dimostrare con l’inerzia nei miei confronti, mi dite che cosa ci stanno a che fare al Parlamento italiano? Mandiamoli a lavorare in altri ambienti a loro più consoni. Infine, e non di meno importanza, mi addolora anche il fatto che tante altre persone lasciano tranquillamente fare anche dopo essere stati informati dei fatti senza organizzare nessuna protesta. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 09.03.06 05:04| 
 |
Rispondi al commento

Informo tutti che si stanno raccogliendo le firme per una proposta di legge di iniziativa popolare. Ne occorrono 50.000. La proposta si pone come obiettivo cambiare la Rai e tutto il sistema radiotelevisivo
Per cambiare si intende soprattutto togliere la televisione di stato dal controllo dei partiti politici e inserire una modalità di accesso in base a criteri meritocratici.
Per informazioni sulle specifiche della legge e sul luogo più vicino dove andare a firmare visitate il sito www.perunaltratv.it
Diamoci una mossa!

Luca Gianfrancesco 09.03.06 02:52| 
 |
Rispondi al commento

Il discorso del monopolio dei media sa di antichi totalitarismi, la par condicio è un invenzione, un invenzione creata per quietare gli animi di un opposizione che si sente minacciata da un potere che non esiste, mediaset non è di berlusconi, berlusconi ne possiede il 30%, i gruppi editoriali e le redazioni invece sono filosinistrorse. nel complesso credo che la situazione si bilanciata ciò che varia in modo considerevole è l'atteggiamento con cui reagisce una parte rispetto all'altra... l'una ironizza l'altra demonizza gli abbinamenti fateli voi.
Una precisazione il canone rai non serve a guardare la rai ma a possedere la tv è una tassa di possesso, e ricordo che questa fu invenzione delle sinistre e parto della diffusa mentalità di controllo che ci accompagna in svariate altre cose, l'etere in particolare è legislato fina alla nausea.

saluti

Damiano Ravasi 09.03.06 02:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io voglio proporre di scrivere in tanti alla RAI per avvisarla che se i giornalisti non faranno correttamente il loro mestiere, vale a dire non si daranno da fare per confutare le affermazioni non corrette e bloccare gli attacchi alle Istituzioni democratiche del nostro Paese come quelle sparate dal nostro dipendente Presidente del Consiglio, noi non rinnoveremo più il canone.
Basta con l'indottrinamento bombardato a pioggia.

Marisa Conte 09.03.06 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, comprendo la tua passione per la rete, ma ti esorterei ad essere più incisivo. siamo ancora elitari nell'uso della rete. ci piaccia o no, le tv condizionano ancora le masse, e queste preferiscono ancora la trash tv dei grandi fratelli. lancia una sottoscrizione per comprare spazi tv e costituisci un soggetto istituzionale in grado di fruire dei programmi per l'accesso. e' attraverso quel mezzo, che fu tanto vituperata quando venne stigmatizzata pedagogica, che potremmo educare all'uso della rete e raggiungere un pubblico più vasto che è quello che per mille ragioni non usa in modo consapevole la rete. Alla luce di quanto accade in tv oggi diventano nostalgici i tempi della tv educatrice. Inoltre ci tenevo ad esprimerti con affetto un piccolo disappunto sulle generalizzazioni nei confronti dei giornalisti. Capisco e condivido il tuo inveire contro i lacchè del potere infiltrati in maggioranza nella corporazione giornalistica, però ti esorterei ogni tanto, ad ammonire questi intellettualmente disonesti, ponendoli di fronte ad esempi di sano ed onesto giornalismo che in alcuni casi ha pagato con la vita l'adempiere onestamente al proprio dovere. un esempio per tutti il caso di ilaria alpi, la cui memoria è stata recentemente offesa dall'operato di quel particolare personaggio tal avvocato taormina, presidente della commissione d'inchiesta sul caso.
scusami se ho osato troppo. ti saluto con profonda stima.

Salvatore D'angelo 09.03.06 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Sono d' accordo con la Sig.ra Luongo che ha postato poco fa.
Vivo all' estero da molto e ho la fortuna di avere parenti in giro per l' europa e la stragrande fortuna di parlare piu' lingue.
Mi diverto molto a guardare i notiziari in 3 lingue visto che qui all' estero ho la parabola e non c'e' una volta che la stessa notizia data da una TV italiana non sia cambiata in un telegiornale straniero. Il bello poi e' che le maggiori magagne non vengono fatte circolare a casa ma benissimo fuori casa.
Fortunatamente non mi trovo nella stessa situazione della Sig.ra Luongo nel dover difendere l' Italia anche perche' se mi chiedessero di commentare le varie notizie a me un po' di voglia di affondare qualche personaggio o notizia mi verrebbe proprio.
Saluti a tutti

leandro matteucci 09.03.06 00:08| 
 |
Rispondi al commento

ho visto il tuo spettacolo su dvd.Sono daccordo su quasi tutto quello che dici,pero` penso che il popolo Italiano non e` maturo per rendere l `Italia piu vivibile e civile.In Italia ognuno pensa a se e se ne frega della collettivita`.Ognuno ha la casa propria pulita mentre la strada sotto casa fa schifo.L`ambiente e` degradato ma la gente se ne accorge solo quando d` estate scoppiano gli incendi o quando c`e` un disastro ambientale.Spero comunque che le cose cambino per il bene di tutti.

lucio maglietta 08.03.06 23:58| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe dove andremo a finire,sto' leggendo sui giornali di questi giorni le varie candidature promosse dai nostri esponenti di coalizione,sono rimasto esterefatto,quando ho letto i nomi di mogli parenti e amici.
A questo punto mi vergogno un po'quando si parla di trasparenza meritocrazia ecc ecc, anche noi siamo caduti nella trappola del potere.

Con affetto, alberto sangermano

sangermano alberto 08.03.06 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,ti scrivo dall'Australia dove sono lettore di lingua italiana presso l'Universita di Canberra.
Molti mi chiedono ogni giorno commenti sulla politica italiana e sui comportamenti dei nostri rappresentanti.
Sono molto imbarazzata di fronte alle osservazioni critiche nei confronti di ridicole affermazioni su questioni vitali come il lavoro,rapporti stato e chiesa,terrorismo ecc ecc
Devo dire che sono lieta di non vedere la tv italiana e di avere informazioni dal Corriere della Sera o da Blog.
Certo fa un certo effetto notare che ci sono tre pagine dedicate al Festival di Sanremo e un articolino piccolo piccolo su dove va la sinistra ...francese..
Da lontano le proporzioni cambiano e mentre da un lato vedo e sento l'amore per la nostra lingua e la nostra cultura del passato, sono dispiaciuta nel dover difendere la reputazione del mio paese dal senso del ridicolo
A presto cordialmente

Marialucia Luongo 08.03.06 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione come sempre. Luciana Littizzetto a Che tempo che fa su Rai 3 scherzava su Prodi e Berlusconi chiedendo se li si può mandare in Africa entrambi, li adottiamo a distanza, gli mandiamo due soldi, e loro restano lì. Allargherei la proposta a tutti i politici, che goduria!!! Poveri africani però, mi spiace per loro. Potremmo tenere qui solo due o tre politici meritevoli, Di Pietro sicuramente e ... ci devo pensare.

Giusi Rotondo 08.03.06 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Bah...

Sinceramente è tutto un magna-magna, ma secondo voi, se si eliminasse il TG4 non sarebbe un passo in piu' per questa benedetta par-condicio???????? Certo poi ci sarebbe il problema di rimpiazzare FEDE con un'altro con la lingua altrettanto morbida per evitare arrossamenti al portatore nano....

massimiliano fidale 08.03.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento

in tv la par condicio non esiste, o almeno è quello che si intuisce guardando il TG 4...

inoltre, i più accorti potranno notare che quello non è nemmeno un TG...

Stefano "akiro" Meraviglia 08.03.06 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,ti ho inviato in email l'articolo che ho scritto insieme ad altri 2 amici Rls,inoltre avrei una domanda da farti:
Perchè non parli mai di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro nel tuoi spettacoli e nel tuo blog?
I media non sembrano molto interessati alla sicurezza sul lavoro,tranne quando c'è un infortunio grave o mortale.
In Italia continuano ad esserci quasi un milione di infortuni l'anno e 1300 morti sul lavoro(la media di 4 al giorno).
Sono disposto a mettere a disposizione tua(con articoli,commenti,ecc) o di chi ne ha bisogno,la mia esperienza di Rls.
Ti chiedo per favore di rispondermi.
A te la gente crede.
Ciao e continua così.
Marco Bazzoni

P.S Ho provato a scriverti alle email del sito molte volte,senza ricevere la benchè minima risposta.Spero tu abbiamo il tempo e la pazienza per leggere tutti i messaggi che vengono inseriti nel tuo blog(tra i quali anche il mio).

Marco Bazzoni 08.03.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

A quanto pare la par condicio ci costringerà ad un monologo del nano..... oltre ai comizi elettorali trasmessi in continuazione da Rete 4.... e poi quello si lamenta che le televisioni sono in mano alla sinistra.... forse intendeva dire la sua mano sinistra.... dopo la decenza ha ormai oltrepassato anche il ridicolo.... una volta per affermazioni del genere c'era il ricovero coatto... fermiamolo prima che ci faccia firmare, a ns. insaputa, un altro contratto per altri 5 anni...

Angelo Mauri 08.03.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

personalmente io la par condicio la farei ancora piu'dura non permetterei ai politici dei due schieramenti di parlare li farei stare in uno studio televisivo a caso tipo porta a porta e farei intervenire la gente di qualsiasi fascia sociale esponendo i problemi di tutti i giorni che siamo costretti a sopportare ,stiamo ancora qua a scannarci tra destra e sinistra insultandoci alla grande e questi politici se ne fanno di risate tanto ad aprile si rincomincia il carosello di portaborse e politici analfabeti o quasi che si andranno a spartire le montagne di soldi e privilegi senza fare niente solo casini e poi stiamo sempre a parlare delle stesse cose ma li avete visti in televisione i nostri baldi sfidanti berlusconi che non sa piu'che deve promettere prodi ieri sera ha fatto letteralmente pena ha detto che ha gia'messo da parte i soldini per raddrizzare l'italia ma per sta gente vale la pena scrivere sul blog e incazzarsi tutti i giorni???

giuseppe panceri 08.03.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Per Silvia Bada;
la sua acredine e gli insulti gratuiti che distribuisce a piene mani mi fanno intuire che Lei ha dei seri problemi caratteriali che Le conviene approfondire con uno psicoterapeuta;non deve però avere perso la lucidita'cognitiva in quanto la sua rabbia deriva dalla percezione dell'ormai imminente ed inevitabile sconfitta del suo cavaliere azzurro-mafioso così venerato.Diagnosi:crisi isteriche da eccessiva esposizione a rete quattro,canale 5,italia 1.Attese dopo il 10 aprile coliche biliari di forte entità.Auguroni.

IL DOTTORE 08.03.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi pomeriggio durante la conferenza stampa tenutasi presso l'Aula Magna dell'Ospedale di Niguarda-Milano, in occasione della festa della donna e per riconoscere l'impegno encomiabile svolto dal TELEFONO DONNA, ho conosciuto il Ministro Dott.ssa Moratti. In tale occasione ho consegnato al Ministro la grave vicenda scritta delle torture psico-fisiche subite sul posto di lavoro dalla signora Giovanna Nigris (v. sito:www.mobbing-sisu.com). Mi ha risposto che "non mi promette niente". Ho visto che è una gran brava persona ma deve avere dei potenti vincoli di potere decisionale. Giacomo Montana

Giacomo Montana 08.03.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Inutile è dar conto a gente come Sivlia Bada. Chi sa usare parole violente e discriminanti.Chi sa usare solo gli insulti vuol dire che non ha altro modo di dimostrare ciò che dici. Al paese mio si dice che si sente fottere...Ovvero è arrabbiata/o magari dal fatto che sa di essere nel torto.

Pasquale Putrefatto 08.03.06 15:58 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

non penso che ti firmi (come tutti del resto) con il tuo vero nome, penso che però la scelta del tuo cognome si addica bene allo stato di conservazione della tua materia cerebrale.
Del resto leggere commenti che non hanno nulla di politico o che si avvicini ad un normale scambio di idee o di opinioni ma che indignano e suscitano disgusto come il vilipendio a chi è morto a Nassirya o lo sciacallaggio politico che hanno fatto sul rapimento del piccolo Tommy come hanno vigliaccamente fatto coloro che ho volontariamente insultato, non so se a te ma a me fa schifo! per cui invece di fare del buonismo fuori luogo e inopportuno pensa a diventare un uomo poi se sarà il caso potrei anche cambiare opinione sulla tua persona.

silvia bada 08.03.06 18:55 |

silvia bada 08.03.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANCHE LA SGRENA, COME QUATTROCCHI E' ANDATA IN IRAQ PER SOLDI"

Con la differenza che la Sgrena è una giornalista e svolge un servizio di pubblica utilità ed è armata di cervello, penna e macchina fotografica.
Il sig. Quattrocchi era li per proteggere qualche affarista ed era armato di mitraglietta, pistola e giubbetto antischeggia. E non facendo parte di un esercito regolare è qualificabile come MERCENARIO!

Clemente Carlucci 08.03.06 15:50 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

questo commento dimostra il fallimento dei tuoi
genitori, i quali hanno fatto sacrifici per una vita sperando in un avvenire migliore per il loro bambino, un inutile speranza di un futuro certamente diverso da quello che la loro povera esistenza ha sempre riservato per poi ritrovarsi con un pugno di merda tra le mani. A volte il destino riserva gioie inaspettate, avvolte le delusioni più grandi, tuo padre e tua madre hanno miseramente fallito.

silvia bada 08.03.06 18:44 |

silvia bada 08.03.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più viva che mai è la questione sconfinata della mafia e della sua trasformazione, in associazione e associazioni, con una dilagante degenerazione istituzionale che è sotto gli occhi di tutti. Tutti ne hanno sempre parlato, l’anno sempre sottoposta al tentativo di rimuoverla, ridimensionarla, annientarla, specialmente dopo le stagioni dei “lenzuoli bianchi” seguita alle stragi di Capaci e Via D’Amelio, ma ogni tentativo di espugnarla dalla coscienza civile, dalla vita democratica, dalla cultura, dalla politica, dall’economia, in una espressione: “dalla vita degli italiani” è sempre fallita! Sospetto che da come vanno ne cose nel nostro Paese essa sia al vertice della politica ove CRIMINE, POLITICA E SFRUTTAMENTO, imperano pacificamente indisturbati. Noi cittadini ci litighiamo per le ideologie politiche e contestualmente c’è chi si SGANASCIA soddisfatto che non è stato compreso nulla! Personalmente cari amici, ho fondati sospetti che la fonte di dimensione della politica, e la scelta di chi deve governare appartiene alla mafia, da qui vengono poi determinati gli ordini dei poteri, delle priorità e dei privilegi di ogni ordine grado e luogo. Ecco perché in Italia prende sempre più piede la giustizia finta, ecco perché diviene possibile e facile potere torturare impunemente in silenzio senza che nessuno sappia nulla col silenzio stampa(vedi torture su Giovanna Nigris, sito di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com . Quanti torturati come la Nigris ci saranno in Italia? Quanti sono stati spinti al suicidio? La giustizia oggi è scomparsa e dilaga a velocità supersonica la discriminazione. Si protegge il criminale e si fa morire lentamente e crudelmente la vittima. E pensare che l’origine della mafia era legato al fatto di aiutare le vittime del crimine (LEGGI I BEATI PAOLI Casa Ed. Flaccovio di Palermo)…. CONTINUA QUI SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…

Giacomo Montana 08.03.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)...Coriolano della Floresta che era il capo che si batteva per i più deboli e vittime del potere. Vedete come si capovolgono i sentimenti dell’essere umano? Vedete come ci fanno scannare a parole mentre la verità è assai più diversa e complessa? Rimango sempre neutrale e legato alla stupenda ideologia di: FORZA SISU che non dipende da nessuno. Giacomo Montana

La sofferenza di qualcuno é la sofferenza di tutti, la gioia di uno é la gioia di tutti.
--dal Codice Etico del Nativi Americani


Sono nato nella prateria,
dove il vento soffiava libero
e non c’era niente
che interrompesse la luce del sole.
Sono nato là dove ogni cosa
respirava liberamente.
--DIECI ORSI, COMANCHE

Anche qua il vento
non soffia più libero,
inseguendo la chimera
del centrodestra
si insegue la penombra,
tutto interrompe la luce del sole.
Sono nato là a Livorno,
tra mare e praterie
dove ogni cosa
respirava liberamente.
--Giacomo Jim Montana, discendente Cherokee

Non si vende la terra sulla quale la gente cammina.
(Tashunka Witko (Cavallo Pazzo))

La rana non s'ingozza mai di tutta l'acqua dello stagno in cui vive.
Proverbio Sioux Teton

(Perché Belusconi si?)

Giacomo Montana 08.03.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.adottaundeficiente.com/

DA NON PERDERE.

Leonardo Conti 08.03.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

invito chiunque ami lo sport che fa, ma che non è conosciuto in Italia, a postare il proprio link in parte al suo nome quando si firma
Cambiamo le cose, un passo alla volta
Matteo www.jollyski.it

Matteo Luzzeri 08.03.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

PAR CONDICIO E ANTIDOPING -
Ciao Beppe,
le sequenze di commenti di cui parli sono i famosi PANINI, la DISINFORMAZIONE PEGGIORE....
Trattasi di FIUMI di commenti di 'autorevoli' signori e, fin qui, sembrerebbe tutto a posto. Il problema e' che ascoltiamo ai TG tali commenti, ma (ops!!!) il TG non ci ha detto NULLA O QUASI NULLA dell'oggetto delle varie dichiarazioni a raffica di mitragliatrice.... Il panino e' il mezzo migliore per la NON informazione.... A cosa puo' servire ascoltare i commenti su qualcosa che e' ignoto agli spettatori del TG? A dare l'ILLUSIONE che vi sia stata informazione ed a far crescere la visibilita' dei soggetti che rilasciano i commenti stessi!!

Armando Lettieri 08.03.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Da vedere...


Stamattina un gran via vai di aerei sulla pianura padana con vistose scie chimiche oggi pomeriggio come previsto una strana nuvolaglia…invito tutti a leggere l'articolo
"speciale SCIE CHIMICHE" su
http://www.fottilitalia.com/
che si definisce "il sito anti-italiano per eccellenza"

mario rossi 08.03.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento

POLITECNICO DI LUGANO AUTORIZZATO COME UNIVERSITA’


Successivamente alla modifica della legge cantonale sull’università del 10 gennaio 2006, con una nuova delibera n.704/06 in data 14 febbraio 2006, il Governo Cantonale Ticinese ha autorizzato la nostra università all’uso della denominazione “Politecnico di studi aziendali-università privata a distanza” e ha risolto che il Politecnico si conforma ai principi piu restrittivi stabiliti dalla nuova legge all’art 14 cpv. 2 e 3 ,in particolare a quello che impone di informare correttamente gli studenti sulla validità dei titoli che rilascia ,con questo definitivamente confermando l’assoluta correttezza verso gli studenti ed ESCLUDENDO INCONFUTABILMENTE qualsiasi ipotesi di ingannevolezza ;
Inoltre la denominazione è stata già approvata dall'Ufficio Federale del Registro di Commercio di Berna,con la sua iscrizione come “università”nel foglio ufficiale svizzero di commercio.

avv.massimo silvestri 08.03.06 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Inutile è dar conto a gente come Sivlia Bada. Chi sa usare parole violente e discriminanti.Chi sa usare solo gli insulti vuol dire che non ha altro modo di dimostrare ciò che dici. Al paese mio si dice che si sente fottere...Ovvero è arrabbiata/o magari dal fatto che sa di essere nel torto.

Pasquale Putrefatto 08.03.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"ANCHE LA SGRENA, COME QUATTROCCHI E' ANDATA IN IRAQ PER SOLDI"

Con la differenza che la Sgrena è una giornalista e svolge un servizio di pubblica utilità ed è armata di cervello, penna e macchina fotografica.
Il sig. Quattrocchi era li per proteggere qualche affarista ed era armato di mitraglietta, pistola e giubbetto antischeggia. E non facendo parte di un esercito regolare è qualificabile come MERCENARIO!

Clemente Carlucci 08.03.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppi Menozzi


La legge sulla par condicio era il tentativo di arginare il dilagare durante le campagne elettorali di una parte politica in tv, riducendo praticamente al silenzio i partiti avversari.

Il tentativo per quanto nobile è comunque fallito perchè per Berlusconi in particolare, il rispetto delle leggi è un optional.

La sua filosofia è sempre stata:" prima di tutto faccio ciò che voglio, al resto ci pensano i miei pagatissimi avvocati, ed ove non riuscissero ad immunizzarmi dalle leggi, le stesse le cambio in parlamento a mio vantaggio.

Naturalmente lui ne chiede agli altri il rispetto.

La par condicio va tenuta e fatta rispettare, ma se i garanti sono nominati dallo stesso Berlusconi, chi ci garantsice?

basoli giovanni 08.03.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è una nazione con un buon 45% di abitanti teste di cazzo.

Fabrizio Micale 08.03.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

poi è berlusca il mafioso nano delinquente che caccia via chi lavora, sei soddisfatto di te stesso? sei un fallito che ha bisogno di assistenzialismo e parassita e anche un pò imbecille
silvia bada 08.03.06 14:13...................

buona festa delle donne gentile pulzella..
(manca un mese alla liberazione) |

ivan abbada 08.03.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che roba

mario rossi 08.03.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

da non xdere...

fausto papetti 08.03.06 14:47| 
 |
Rispondi al commento

TG 2 come STUDIO APERTO:CHE SCHIFO.
Oggi,alle 13,apertura con il rapimento del bimbo di 17 mesi(ma non c'era il silenzio stampa?),il tempo e la neve,il tormentone aviaria con altri 2 gatti morti in uno scoglio sul baltico ove non risiede anima umana,una truffa a Milano,delle slot machine truccate a Bolzano e FINALMENTE la politica con i commenti sull'editoriale di Mieli sul corsera (che ha seccamente bocciato Berlusconi ed il suo governo)con l'unico filmato audio video di Cicchitto che non avendo gradito aveva la bocca ancora più larga come una vulva pre parto(in orizzontale ,però).Dopo il 10 Aprile sarà bene mandare a riposare un pò di direttori di tg,(almeno quelli della Rai).

alessandro bartolini 08.03.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scelta del 9 aprile
Centrosinistra e centrodestra al voto
di
Paolo Mieli

A dispetto di quel che da tempo attestano, unanimi, i sondaggi, il risultato delle elezioni che si terranno il 9 e 10 aprile appare ancora quantomai incerto. È questo un buon motivo perché il direttore del Corriere della Sera spieghi ai lettori in modo chiaro e senza giri di parole perché il nostro giornale auspica un esito favorevole ad una delle due parti in competizione: il centrosinistra.
....

continua qui:
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Editoriali/2006/03_Marzo/08/scelte.shtml

daniele costantini 08.03.06 12:32| 
 |
Rispondi al commento

CAVOLO!!! è vero! funziona davvero!! sostituendo la parola accesso con divieto non solo ho fatto un respirone da himalaya ma si è aperto anke un sorrisetto malefico..ehehe..fanc..o i politici!

dario passaro 08.03.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento

La PAR CONDICIO è l'ennesima stupidità del governo italiano. Personalmente utilizzo un vecchio consiglio di mio nonno: se una cosa o una persona non ti piace, NON DARGLI IMPORTANZA e non guardarla. Cambiate canale o non leggete quello che vi disgusta!

enrico fresta 08.03.06 11:04| 
 |
Rispondi al commento

@ Beppi Menozzi

Vedi, caro amico, non c'è bisogno di essere di sinistra per vedere quanto questo governo sia indegno, e quanto berlusconi sia poco probo e poco utile al paese, per non dire venefico.

Per tornare al tuo delirio da fan cieco, la par condicio è scattata DOPO l'11 febbraio, fino ad allora il portatore nano di conflitto di interessi ha avuto la libertà di utilizzare a suo piacimento i mezzi di informazione sotto il suo controllo diretto o indiretto, tant'è che in un mese di presenza ossessiva in video senza contraddittorio ha recuperato circa il 3% a favore di F.I., da parte degli italiani sensibili alle chiacchiere e meno propensi ad approfondire i fatti.
Adesso la corsa di FI si è stoppata, e il divario resta di circa 5 punti percentuali.
30 giorni alla liberazione.
E pretende che Prodi accetti di andare in video alle sue condizioni, piccolo dittatore, spero che Prodi tenga duro fino alla fine e non ci vada, è una questione di dignità.
Ricordo che il piccolo hitler si è fatto riservare uno spazio per la chiusura della campagna elettorale, contro qualsiasi "par condicio" e qualunque norma del buon senso.

Negli USA, che il nano tanto ammira, i due candidati alla presidenza si accordano sulle modalità di svolgimento dei faccia a faccia: mandano delgi "ambasciatori" ad incontrarsi per cercare un accordo. Perché il nano non accetta una trattativa? perché prima detta le condizioni (a suo favore, ovviamente) e poi pretende che il suo avversario si adegui senza battere ciglio?
Gli utlimi colpi di coda di un dittatore strisciante...

Una curiosità: alle scorse elezioni, berlusconi si rifiutò di andare in video contro il suo avversario: allora i sondaggi lo davano in vantaggio, e preferì non rischiare. Come mai adesso le parti si sono invertite? Bisogna chiederesi perché adesso insiste tanto. Non è che forse adesso che è in svantaggio vuole rischiare il tutto per tutto?


@@@@@ PAOLO CATANIA e GIULIANO BES @@@@@

Spero che giuliano cerchi le nostre osservazioni ai suoi post, ma credo che anche lui sia schierato con la CDL per partito preso, non per ragionamenti logigi o ideologici.

Ora la CDL non sa piu cosa contestare e parlano del faccia a faccia taroccato che non ci sarà.

Ma gli argomenti che riguardano gli italiani sono
la fine dei soldi alla terza settimana, i treni che non funzionano, la sanità che funziona solo se paghi fior di euro di tasca, la scuola dei figli con meno ore di inglese, il lavoro perennemente precario dei giovani ecc.

Questi sono i problemi che un governo serio avrebbe dovuto affrontare, anzichè occuparsi dei guai giudiziari e finanziari del presidente e delle sue aziende. E su questi problemi che anche noi in questo blog dovremmo civilmente discutere non rispondendo ai provocatori ed ai maleducati.

Ti saluto

basoli giovanni 08.03.06 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli OGM bisognerebbe ficcargli nel TAFANARIO di
chi gli propone.

lucio urru 08.03.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Sinistri...!

La par condicio l'ha voluta la sinistra col benestare dell'Oscar Luigi.

A dire delle vostre statistiche, il cdx era mostruosamente sotto al csx prima della campagna elettorale, allora di due una: o non è vero che c'è stata la gestione dell'informazione che è detta in questo articolo, o non è vero che il cdx era sotto.

Non potete imporre le regole e poi contestarle, fornire dati e poi criticare i dati contrari. Siete ridicoli.

Beppi Menozzi 08.03.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Giuliano Bes.
Ho letto i tuoi post e sono d'accordo nel ritenere che Prodi non sia la salvezza dell'Italia. Però concordo anche con chi ti ha fatto notare che le sue sono state scelte politiche (anche il servilismo nei confronti della Fiat, o della Francia/Germania è una scelta politica) mentre qui stiamo a discutere di ben altro (reati).
Qui parliamo di un presidente del consiglio che non solo non ha realizzato nulla del suo programma (preso com'era dallo stravolgimento delle regole più elementari della democrazia), ma in più cerca di convincere gli italiani, con un martellamento continuo di zebedei, che tutto va bene e che il suo programma è stato compiuto fino in fondo. In pratica, spaccia gli obiettivi per risultati, smentito anche dai dati ufficiali dell'Istat (noto covo di comunisti). Ma, finché si tratta di giudizi politici, si potrebbe dire di Berlusconi che ha amministrato male e di ciò renderà conto agli elettori e basta. Il grosso problema è che Berlusconi ha un vizio congenito: farsi i cazzi suoi e salvarsi il culo. E' riuscito ad annullare i suoi processi modificando le leggi (e questo non è un giudizio politico, è un dato di fatto). Ciò significa che lui è COLPEVOLE di determinati reati,che è riuscito ad annullare modificando le leggi (e questo è illegale). Come se l'acqua inquinata fosse resa potabile da un innalzamento, per legge, dei valori minimi di sostanze estranee. Ti sembra LEGALE questo? Già basta per essere incompatibile con l'amministrazione della cosa pubblica. In più è proprietario di gran parte dei massmedia in Italia, e chi non è allineato a lui è subito tacciato di Komunismo, e quindi per forza di cose vive un quotidiano conflitto di interessi, perché chiunque cerca di salvare i suoi averi. Un amministratore pubblico non essere influenzato nella sua azione dai suoi interessi personali. E' un caso che gli elettori di FI siano in maggioranza tra le fila dei pensionati/casalinghe? Cioè quelli che si fanno rincoglionire dalla TV?

Paolo Catania 08.03.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento

GOVERNO CRIMINE E POVERTA’

C’è un interrogativo fondamentale che ormai ci poniamo in parecchi: quali sono i motivi e le cause che hanno reso possibile il tradimento dei personaggi politici del centro destra, ai danni della gente, sulle aspettative diffuse di buon governo?

Quali le cause che fanno tollerare persino atrocità su di me, persona ammalata grave e portatrice di handicap? (vedi mio sito web: www.mobbing-sisu.com ) Sarebbe utile, in un dibattito televisivo per arrivare a fare svelare non solo i MECCANISMI ma anche i FINI che il centro destra intende raggiungere. Che sia l’inizio di una nuova DITTATURA?

Da tempo mi viene fatta respirare “aria” di dittatura e mi viene fatta avvertire una condizione di grande pressione psicologica che, di conseguenza, compromette sempre più anche il mio stato di salute.

Una volta ero fiera di essere nata in uno stato democratico coma l’Italia, oggi sono scandalizzata e disgustata, persino di come vengono raggirate ed economicamente danneggiate le persone oneste del nostro Paese: si fa aumentare il costo della vita di “CINQUANTA” e poi si fa vedere che si sono aumentati i redditi da lavoro e le pensioni di “DIECI”.

Ciò che viene esercitato attualmente è la lenta distruzione della mia identità, basata sul continuo impoverimento assoluto e il continuo lento isolamento dal mio contesto sociale per ragioni di povertà. Pratiche completamente estranee a qualsiasi considerazione dei diritti umani e del Diritto internazionale.

Oltre a particolari ristretti interessi economici di persone privilegiate, non saranno gli svantaggi dell’alimentazione transgenica ad abbassare il grado di attenzione su alcuni cittadini che voteranno il centrodestra? Se il motivo è questo, temo che dovremo sopportare ancora un mal governo perchè potrebbero vincere ancora le elezioni. FORZA SISU! Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 08.03.06 09:38| 
 |
Rispondi al commento

TESTA DI ....... di un infame agitprop, ma ieri sera su rai 1 nella corazzata Vespa CDL chi credi ci sia andato? Quella gran ....... di tua ........? Prodi ieri sera è stato un grande!!!!!!!!

carmine celardo 08.03.06 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA LA COSA PIU' SCHIFOSA STA SUCCEDENDO SUL FORUM DI LIBERO,QUELLO DEL POLITICAMENTE CORRETTO,SI CERCA IN TUTTI I MODI DI FARE FUORI QUELLI CHE POSTANO PER LA SINISTRA,POI NON TI DICO SI POSTA CON DOMANDE TRABOCCHETTO,IN MODO CHE LA RISPOSTA SIA SEMPRE A FAVORE DI BERLUSCONI E I SUOI COMPARI,INSOMMA LA CASA DELLE LIBERTA' SVENDUTE STA FACENDO MAN BASSA DI TUTTI I MEZZI DI COMUNICAZIONE, IO SPERO CHE PERDA, SOLO DOPO SI POTRA' PARLARE DI DESTRA E SINISTRA,CON LA SPARIZIONE DI BERLUSCONI DALLA SCENA POLITICA

quercia anna 08.03.06 08:36| 
 |
Rispondi al commento

La sofferenza di qualcuno é la sofferenza di tutti, la gioia di uno é la gioia di tutti.
--dal Codice Etico del Nativi Americani


Sono nato nella prateria,
dove il vento soffiava libero
e non c’era niente
che interrompesse la luce del sole.
Sono nato là dove ogni cosa
respirava liberamente.

--DIECI ORSI, COMANCHE


Anche qua il vento
non soffia più libero,
inseguendo la chimera
del centrodestra
si insegue la penombra,
tutto interrompe la luce del sole.
Sono nato là a Livorno,
tra mare e praterie
dove ogni cosa
respirava liberamente.

--Giacomo Jim Montana, discendente Cherokee


Non si vende la terra sulla quale la gente cammina.
(Tashunka Witko (Cavallo Pazzo))

La rana non s'ingozza mai di tutta l'acqua dello stagno in cui vive.
Proverbio Sioux Teton

(Perché Belusconi si?)

Giacomo Montana 08.03.06 07:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho un'altra proposta. Introduciamo la moviola, con tanto di Processo del Lunedì, nei dibattiti in TV.

sgt. Pepper 08.03.06 07:23| 
 |
Rispondi al commento

non si può dire niente nemmeno i dati istat, ripudiati ieri a ballarò dal ministro tre-o-quattromonti. Prodi rifiuta il confronto? fa bene in questo periodo si nomina, e si eliminano persone con sms, fa bene a rifiutarsi di incontrare un tizio con la scolapasta in testa che un giorno si crede Napoleone ed un altro il suo alterego.

giorgia della seta 08.03.06 07:02| 
 |
Rispondi al commento

non si può dire niente, ieri a ballarò nemmeno i dati istat andavano bene, non accontentavano tutti per cui sono stati ripudiati da Treoquattromonti, quel tipo che mette tutto in discussione meno se stesso. Imbarchiamo lui e i suoi compari su una costa crociera diretta alle cayman.
Berlusconi dopo il forfait di Prodi farà il confronto con se stesso. Poi quando si dice che non si ha il coraggio delle proprie azioni!

giorgia della seta 08.03.06 06:58| 
 |
Rispondi al commento

MA DOV'E' STO CAZZO DI PRODI!!???

Dite la verità, non avete fatto in tempo ad impiantargli il microchip.
Per questo non può fare il confronto televisivo

Albert Einstein 08.03.06 06:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL VALORE SOCIALE DELLA VERITA’
(Un arcobaleno politico di ingiustizie)

Il chiarimento dei fatti e il riconoscimento delle atrocità rivolte contro la mia persona da quattordici anni, sono quello che mi aspettavo dagli italiani che sono alla guida politica del nostro bene amato Paese. Invece, da parecchi anni pur chiedendo aiuto persino al nostro caro Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi anche inviando centinaia di petizioni firmate dai cittadini che hanno più spirito umanitario, vedo solo che tutti si nascondono e fanno finta che non è successo nulla.

La verità per il cittadino ha un valore sociale molto importante anche per coloro che non sono colpiti direttamente dalle violazioni di legge, dal crimine e dalle conseguenti torture d’inerzia contro tutto ciò. Sento tanto disprezzare altre popolazioni, altre culture, altre religioni e per quello che ancora mi viene fatto subire, provo tanta vergogna per gli italiani.

Sono stata ridotta in silenzio ad essere questo. Per il mio caso e chissà per quanti altri casi questa società italiana viene spietatamente sottoposta alla censura stampa, alla manipolazione dei miei fatti di servizio e di tanti altri fatti e in più io per certi aspetti, sono sottoposta all’isolamento sociale più atroce e crudele.

Mi auguro che l’avere aperto il mio sito: http//web:www.mobbing-sisu.com per legittima difesa possa contribuire a smascherare la delinquenza organizzata che mi sta ancora uccidendo privandomi illegalmente dei miei diritti di legge e di contratto per la causa di servizio, contro l’ospedale pubblico, ente datore di lavoro ove sono dipendente come assistente amministrativo e dove con la più assoluta privazione persino dei più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione e in aperta violazione dell’art. n.2087 del codice civile, mi è stata fatta contagiare la tubercolosi che mi ha rovinato tutta la mia esistenza…CONTINUA..(2)..

Giovanna Nigris 08.03.06 06:24| 
 |
Rispondi al commento


CONTINUAZIONE:

…(2)…La conoscenza dei fatti di servizio, la relativa crudele violenza e l’atrocità, consultando il mio sito web come da indirizzo sopra riportato, specialmente in periodo elettorale come siamo ora, può contribuire ad aumentare il livello di conoscenza su ciò che nel più assoluto silenzio avviene in Italia ai danni di una donna. Conoscere fatti orrendi nascosti di distruzione dell’essere umano, domani sarà la nostra storia, ma a cominciare da oggi per il futuro noi cittadini potremmo fare evitare che sia posta in essere qualsiasi versione falsificata della verità sostanziale di qualsiasi fatto e di qualsiasi realtà.

Ognuno per il futuro anche dei propri figli, può farsi carico impegnandosi per l’attuazione di una giusta riparazione delle vittime siano essi militari o civili che vengono distrutti e completamente rovinate durante l’adempimento dei propri doveri di servizio. E’ indicibile quello che provo quando sento promettere alla gente da noti personaggi politici che daranno un’Italia migliore, se da quello che vedo è stata ridotta nel fango di una palude di illegalità, connivenze e omertà.

Una lettrice alcuni giorni fa mi ha scritto che una disgrazia va sopportata, alludendo in questo caso alla mia, ma quella signora purtroppo non ha capito nulla della mia odissea, per me si sono tenuti ben nove anni quattro imputati di lesioni colpose gravissime (tre medici e un dirigente amministrativo) sino al raggiungimento della prescrizione dei reati, privandomi così del diritto di vederli processare.

Ti rivolgi al tribunale per ricevere giustizia, paghi cifre esorbitanti all’avvocato che ti rappresenta e poi vedi ridere gli imputati che ti guardano. Se non è fango questo il vero fango che cos’è? Guardando alla mia vicenda estremamente torbida, e a chissà a quante altre, ci si potrebbe chiedere, ma io a chi sto assegnando il voto elettorale a dei potenziali assassini che non fanno nulla per combattere e annientare il crimine..CONTINUA.(3

Giovanna Nigris 08.03.06 06:23| 
 |
Rispondi al commento


CONTINUAZIONE:

…(3)…e al contrario fanno proteggere i criminali amici di cordata sino a fare raggiungere i termini temporali della prescrizione dei reati? E’ questa l’Italia che vogliamo che sia anche per il futuro con quegli stessi soggetti politici? Oggi io sono in malattia grave in ossigenoterapia quotidiana domiciliare, senza neppure avere i mezzi economici per curarmi al meglio. So che si aspetta la mia scomparsa di scena per nascondere ancora meglio il tutto ma io fino all’ultimo sento il dovere di italiana di informare i miei connazionali di che risma sono i nostri amati (qualcuno li ama) politici.

Sono nata ad Auronzo di Cadore in provincia di Belluno, un meraviglioso angolo della Terra ove le Dolomiti con le Tre Cime di Lavaredo simboleggiano tutto quello che di più bello e spettacolare può esistere nel nostro pianeta. Successivamente i miei genitori (mio padre di origini friulane e mia madre di origini trentino/austriache) per motivi di lavoro - si trasferirono a Milano e qui terminai i miei studi, conseguendo il diploma di maturità classica presso l’Istituto Carducci di Milano.

Successivamente, convinta di onorare la memoria sia di mio nonno che del mio bis-nonno, i quali erano medici, decisi di andare a lavorare come impiegata amministrativa in un ospedale: l’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano. Ero orgogliosa di lavorare in un servizio di pubblica utilità, così come sono stata orgogliosa della medaglia d’oro al valor civile che ricevette mio nonno Dottor Carlo Nigris dal Comune di Saronno per meriti di servizio.

La sensibilità che mio nonno ha dimostrato di avere durante tutta la sua vita come medico io credo di averla ereditata anche per quanto concerne la composizione di poesie delle quali alcune sono pubblicate nel mio sito web: http://www.mobbing-sisu.com/poesie/poesiegio.htm . …CONTINUA..(4)…

Giovanna Nigris 08.03.06 06:22| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(4)…Inoltre da pochi giorni ho aperto un Blog intitolato “Poesia e Mobbing” con il quale cerco, attraverso le esternazioni emotive delle mie poesie e anche attraverso gli scritti ed opere di Grandi Autori, di uscire dalla prigione che il mobbing ha creato intorno a me: http://sisu-g.splinder.com/. Quello che una persona impara e conosce e il proprio arricchimento interiore nessuno lo può rubare.

A parte questa parentesi purtroppo però per me dopo circa tre anni di lavoro in ambiente contaminato e privata di qualsiasi mezzo di protezione da contagio e infezione, in aperta violazione dell’art.2087 del Codice Civile, come ho già detto, mi è stata fatta contrarre la tubercolosi in servizio e per causa di servizio. Per questo i miei diretti superiori (tre medici e un amministrativo) sono stati imputati di lesioni colpose gravissime e lasciati in attesa di giudizio per alcuni anni, sino al raggiungimento dei termini di legge necessari per dichiarare la prescrizione dei reati, così come puntualmente si è verificato.

In questo modo oltre che nella mia salute psico-fisica sono stata rovinata in campo patrimoniale per la riduzione del mio stipendio a causa delle mie assenze dal servizio, dovute alla tubercolosi e persino per avere dovuto sostenere spese legali per tutto quello che il mio avvocato difensore aveva scritto al Tribunale per patrocinarmi nei miei diritti di legge e di contratto.

Oggi, con l’animo colmo di dolore, mi ribello all’ingiustizia subita, perché per tutto questo sono stata ridotta senza salute, non abbiente e pertanto nella più assoluta impossibilità economica di potermi curare i postumi della tubercolosi, ovvero potere fare fronte a tutte quelle spese mediche, farmacologiche e di laboratorio non dispensate dal Servizio Sanitario Nazionale. Anche se al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (T.A.R.) contro l’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano ho vinto in maniera schiacciante, …CONTINUA…(5)…

Giovanna Nigris 08.03.06 06:21| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(5)…i dirigenti dell’Ospedale con la più vergognosa elusione del giudicato continuano a lasciare efficaci contro di me altri reati penali di cui OMISSIONE DI ATTI DI UFFICIO, FALSO IDEOLOGICO e VIOLENZA PRIVATA DA MOBBING, così come meglio spiegato e documentalmente provato nel mio sito internet: http://www.mobbing-sisu.com .

In termini reali e non certo in termini polemici, mai avrei potuto immaginare che, come dirigenti di un Ospedale pubblico vi fossero politicamente assegnati dei malviventi che causano una lenta morte alla propria dipendente, così lontani dallo spirito dello scopo umanitario che un ospedale deve coltivare. Per nessun motivo al mondo avrei potuto credere che per un servizio di pubblica utilità si soffrisse così atrocemente.

Oggi vedo persone che, pur essendo state elette a governare il Paese, senza alcun rispetto della legge e senza dissipare alcun tipo di dubbio e di sospetto al cittadino, non si prodigano affatto per risollevare le sorti della gente più indifesa e della Nazione. Nessuno manifesta di volere sanare le distruzioni prodotte al cittadino e al proprio Paese, nessuno cerca di unire gli animi per costruire qualche cosa di buono, di conseguenza non si fanno risparmiare altre lacrime e altro dolore al popolo che viene sempre più oppresso, tartassato e rovinato.

Purtroppo vi sono anche parecchie persone che lontane dal supremo interesse del Paese, pur di accrescere stima e simpatia dai malfattori senza scrupoli, si rendono complici di qualsiasi genere d’illegalità, avvalendosi di un istituto disumano perverso e violatore di ogni sano principio. Si sente solo parlare di conflitti di interessi, di buoni e cattivi uomini politici e di reciproche frasi avvelenate, ma il bene del “cittadino” pare che non interessi più, si ricordano di esso e della sua esistenza solo quando gli si chiede il voto elettorale. CONTINUA…(6)…

Giovanna Nigris 08.03.06 06:21| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(6)… Io come i miei nonni ho compiuto semplicemente il mio dovere di italiana, dedita completamente a un servizio di pubblica utilità, ma a differenza dei miei antenati, io, come compenso, pare che riceva in silenzio una lenta morte. Oggi la libertà individuale e giustizia sociale non trovano più il loro pieno equilibrio.

Tutto accade in spregio alle leggi e al potere sovrano della Magistratura, perché gli uomini politici pensano solo al proprio arricchimento personale, sollevando continue questioni senza mai risolverle. Tutto questo clima violento, le contestazioni e i moti popolari minacciano l’unità nazionale e non pongono certamente le basi per vedere in futuro un’Italia libera, forte e unita.

Ci viene data una sensazione spiacevolmente, preoccupante, lontana da qualsiasi genere di conforto morale, politico e sociale. Dei frutti della fede e dei sacrifici dei nostri padri, alla stragrande maggioranza di chi ci governa, pare che non importi proprio nulla. Che Iddio ci protegga. Giovanna Nigris

SEMPRE FORZA SISU!

Giovanna Nigris 08.03.06 06:20| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, belìn!!!!

SI' SI SCRIVE CON L'ACCENTO!!!!

MA NON HAI MAI APERTO UN VOCABOLARIO DEL belìn???

BELìN!!!!!
Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì SìSì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì Sì (senza accento è il pronome!!!!) e su, mica è roba da laurea! e italiano piano piano!!!

SìGlobal, (non siglobal!!!)


POVERO VIANDANTE CHE CERCHI DI RIPOSARE LE STANCHE MEMBRA IN UN LUOGO COSI' RUMOROSO COME QUESTO.

NON FARCI CASO E APPROFITTA PER TRARRE INSEGNAMENTO DA QUANDO VEDI E SENTI:

RICORDA CHE LE LITI NON DUREREBBERO COSI' A LUNGO SE IL TORTO FOSSE DA UNA PARTE SOLA.

IL PREDICATORE

IL PREDICATORE 08.03.06 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe!Da poco tempo ho scoperto questo meraviglioso blog,ma soprattutto ho fatto delle ricerche sui tuoi spettacoli!direi che sn strepitosi!!!A parte i miei complimenti,penso che sia davvero impossibile fornire di tutte le informazioni neccessarie agli italiano con questa fantomatica fregnaccia della cosidetta "parcondicio",stasera come sempre mi sono rotto le p...e a seguire il programma Ballaro',fatto da 1000 questioni di cui hanno diritto a parlarne a rotazione solo 30 secondi,come appreso dalla tua lezione,in 30 sec si potrebbe solo dire ITALIANI ANDATE A F.....O!!!!
Si tirano in ballo discorsi importantissimi che sobbalzano dalla politica all'economia,senza che ci sia una decisione coerente e soprattutto di grande utilita' per il paese.Come al solito creano tanti preconcetti e girotondini,"nn è colpa mia,si è fatto tardi!,è stata colpa di quel governo....";e come sempre nn cambia nulla!Il programma è diventato davvero scottante quando hanno,chiesto quale sara' la reazione del futuro governo per il recupero del potere d'acquisto degli italiani!Come da copione nn c'e' stata nessuna risposta esaudiente,scaricano la colpa alla liberalizzazione della concorrenza,ma come al solito le imprese che hanno il monopolio,fanno da padrone nel mercato,quindi mi domando perchemmai a nessuno e' venuta l'idea di far svegliare l'antitrust,che a mio avviso in questi anni nn ha fatto nulla,intervenendo in questa economia allo stato brado?
Per ultima cosa,citerei Giovanni Sartori,secondo me e'davvero l'unico ad aver capito com'e'uno spettatore televisivo,"homo videns",un'uomo che ormai dipende dalla tv e dalle sue cazzate che tende a slogheggiare le sue informazioni,sprofondando nella piu completa degenerazione sociale,che si basa sulla guerra all'Auditel."BASTA CON QUESTA TV SPAZZATURA!!!!"

Antonello Carone 08.03.06 00:33| 
 |
Rispondi al commento

MANCA 1 MESE ALLE ELEZIONI...
CASUALMENTE LA FRANCIA BLOCCA LA SCALATA DEL ENEL...CASUALMENTE GHEDDAFI CHIEDE SOLDI MINACCIANDO....CASUALMENTE LA CROAZIA CHIEDE DI ENTRARE IN EUROPA,RITORNA LE CASE AGLI AUSTRIACI PER LECCARE IL CULO ALL'AUSTRIA CHE HA LE PRESIDENZA EUROPEA,MENTRE ALL'ITALIANO E VIETATO PERSINO ACQUISTARE..(VOI COMUNISTELLI STE COSE NON LE SAPETE,TANTO VIVETE A BOLOGNA VOI ,CHE VE FREGA)..MA GUARDATE UN PO' CHE STRANO ..LO VOLETE SAPERE PERCHE'..
PERCHE' SEMPLICEMENTE ALL'ESTERO SANNO PERFETTAMENTE CHE FENOMENI CHE SIETE VOI COMUNISTELLI E CHE BASTA FARVI BUUUU..E SUBITO VI CAGATE A DOSSO E ACCONTENTATE TUTTI....
LORO FANNO GLI STRONZI A RIDOSSO DELLE ELEZIONI PERCHE VOGLIONO CERCAR DI CONVINCERE L'ITALIANO CHE E COLPA DI BERLUSCONI ...
LORO NON VEDONO L'ORA CHE VINCA LA SINISTRA..NON VEDONO L'ORA....

MA VE LI IMMAGINATE PIERO FASSINO E PRODI..CIOE' STANLIO E ONLIO..CHE VANNO ALL'ESTERO A FAR VALERE L'ORGOGLIO ITALIANO...SIETE PAZZI..SINISTROIDI..SIETE COMPLETAMENTE PAZZI..

pietro lascala 07.03.06 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRODI PIDUISTA
BERLUSCONE PIDUISTA
IO COMUNISTA.
SONO UN VANDALO FELICE DELL'ANARCHIA, CHE RISPONDE A FRATELLO CON UN COLTELLO. BENPENSANTI ROMPI CAZZO SONO VENUTO A TORMENTARVI, TAGLIATI LE VENE SU UNA LASTRA FRIGGITI I COGLIONI SU UNA PIASTRA. E TU NON PUOI

VI PIACE LA MIA CANZONE PUNK ROCK, SCRITTA EMULANDO I SEX PISTOLS.
CHE VE NE PARE.......... E IO INTANTO DISORGANIZZO LE VOSTRE MENTI ABRA CADABRA. COMUNQUE SE VI PIACE RISPONDETEMI

ANDREA SALLO 07.03.06 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRODI PIDUISTA
BERLUSCONE PIDUISTA
IO COMUNISTA.
SONO UN VANDALO FELICE DELL'ANARCHIA, CHE RISPONDE A FRATELLO CON UN COLTELLO. BENPENSANTI ROMPI CAZZO SONO VENUTO A TORMENTARVI, TAGLIATI LE VENE SU UNA LASTRA FRIGGITI I COGLIONI SU UNA PIASTRA. E TU NON PUOI

VI PIACE LA MIA CANZONE PUNK ROCK, SCRITTA EMULANDO I SEX PISTOLS.
CHE VE NE PARE.......... E IO INTANTO DISORGANIZZO LE VOSTRE MENTI ABRA CADABRA. COMUNQUE SE VI PIACE RISPONDETEMI

ANDRE MARRAS 07.03.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Studio Eurispes per l'8 marzo: "Rischio di pericolosa involuzione"
Livelli bassi per l'occupazione femminile e la spesa sociale
Lavoro, famiglia, diritti e politica

In Italia le donne vanno indietro


ROMA - Otto marzo, festa delle donne. Ma a quanto pare le donne italiane hanno ben poco da festeggiare. Una ricerca Eurispes mette in fila una serie di dati che portano a un'unica conclusione: "Il ruolo e la condizione della donna oggi in Italia presenta il rischio di una pericolosa involuzione culturale, sociale ed economica", per usare le parole di Gian Maria Fara, presidente dell'istituto.

Che non si tratti di una visione allarmistica lo testimoniano i numeri. In particolare lo studio evidenzia che in Italia il tasso di occupazione delle donne è pari al 45,1% contro il 57,8% in Francia, il 60,2% in Germania e il 72,8% in Danimarca. Il 40% degli uomini ritiene che la cura della casa sia soprattutto compito delle donne. In materia di spesa pubblica per la famiglia, la casa e l'esclusione sociale il nostro Paese si colloca al penultimo posto della graduatoria europea con l'1,1% del Pil (la media Ue è del 3,4%).

AUGURI !!! ???

Fonte: La Repubblica http://www.repubblica.it/2006/c/sezioni/cronaca/euridonne/euridonne/euridonne.html?ref=hpstr3

R. Leo 07.03.06 21:19| 
 |
Rispondi al commento

mentre il Paese rotolava al 41° posto quanto a libertà di stampa
e
pluralismo di informazione, dopo l'Angola.
Avete mercificato i lavoratori e ipostatizzato le merci. Si tenga pure,
signor Bondi, la sua presunzione di coerenza con la "dottrina sociale
della Chiesa". Noi preti vogliamo tenerci cara la libertà di lotta e di
contestazione contro la deriva liberista e populista della vostra
coalizione.
Aldo Antonelli (parroco) Antrosano, 1 marzo 2006
FINE FINE DEI SOGNI DI BONDI E SEGUACI LADRI

Roberto Massa 07.03.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Terzo Mondo e in numerose missioni di
pace nei Balcani, in Afganistan, in Iraq, dove i nostri soldati si sono
distinti per preparazione e per umanità".
Don Aldo Antonelli ha rispedito al mittente l'opuscolo ed ha inviato a
Sandro Bondi una lettera che di seguito riportiamo:
Signor Bondi,
sono abituato a dare alle parole il loro peso per cui a chiamarla
"onorevole" dovrei coartare la mia coscienza.
Ho ricevuto l'inverecondo opuscolo che lei, immagino, ha inviato a tutte
le parrocchie d'Italia.
Glielo restituisco senza nemmeno sfogliarlo e le ricordo che le parrocchie
non sono discariche di rifiuti né postriboli nei quali si possa fare opera
di meretricio. Abbiamo una nostra dignità, noi sacerdoti, e non siamo usi
a svendere per un piatto di fagioli il nostro patrimonio religioso,
culturale, sociale ed umanistico che voi in cinque anni di malgoverno
avete dilapidato. Avete fatto razzia di tutto. Avete dissestato la finanza
pubblica, avete ridotto alla fame gli enti locali da una parte e
foraggiato, dall'altra, gli enti ecclesiastici cercando di comprarvi il
nostro silenzio se non addirittura la nostra compiacenza. Avete popolato
il Parlamento di manigoldi, ladri e truffatori. Di 23 parlamentari
condannati in via definitiva più della metà (13 per la precisione) fanno
parte del vostro gruppo. Avete fornicato con il razzismo della Lega e con
il fascismo di Rauti. Con voi i ricchi sono diventati più ricchi ed i
poveri più poveri. Il vostro "Capo" in cinque anni ha quadruplicato il suo
patrimonio, mentre le aziende del Paese andavano in crisi. Solo
l'elettromeccanica, nell'ultimo quadrimestre del 2005, ha perso il 7,1%
del suo fatturato. I nostri pensionati, da qualche anno in qua, non solo
non riescono più ad accantonare un soldo, ma hanno incominciato a
rosicchiare il loro già risicati risparmi. Avete speso energie e
sedute-fiume in Parlamento per difendere a denti stretti le "vostre"
libertà mentre il (segue)

Roberto Massa 07.03.06 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ FRANCESCO CINOTTI.

Hai fatto un'analisi degli italiani molto vicina alla realtà.

Questo ci induce a dire che più che in democrazia siamo in VIDEOCRAZIA.

Speriamo che i dormienti (come tu li chiami) si sveglino prima del 9 aprile, altrimenti faranno brutti sogni e cattivo risveglio.

BUONANOTTE SU BALLARO' RAI 3

basoli giovanni 07.03.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

@ MATTEO (augh!)
ciao matteo,
rispondo volentieri alla tua bella domanda

Sarebbe veramente bello che l'italia dei valori incrementasse i suoi elettori fino ad avere un 7%,vorrebbe dire che almeno il 7% della popolazione italiana non si è fatta infettare da l'atmosfera di illegalità vigente

nessuno può onestamente negare che viviamo nella completa confusione tra onestà e legalità.

Purtroppo, caro Matteo, questo è molto difficile che succeda perchè capirai bene che se al potere ci sono persone colpevoli di vari crimini ed autorizzati a fare leggi e a gestire tutto lo strumento mediatico a disposizione, le persone comuni, non avranno la possibilità di scegliere.

Se ti siedi di fronte al televisore per un paio di giorni con un bel pacco di giornali da leggere, ti renderai sicuramente conto che lo spazio concesso a questi piccoli partiti è veramente irrisorio rispetto a quello degli altri.

Per quanto riguarda Di Pietro, lui si è impegnato con noi internauti a tenerci informati di quanto succederà nel governo se l'ulivo vincesse le elezioni...tu hai sentito promettere cose del genere a qualcun altro?

Hai sentito o letto di altri politici disposti ad appoggiare la magistratura e ad espellere dal parlamento persone non degne di rappresentarci?

I problemi di stabilità di governo poi, se ci saranno,non dipenderanno da Antonio...dipenderanno dalla nuova legge elettorale che favorisce questo evento.

Io voterò Antonio DiPietro perchè, chiamata ad esprimere la mia volontà attraverso il voto, voglio dire chiaramente che il mio primo interesse è nella legalità , nel rigore e nella rispettabilità di chi mi rappresenta.

Ci sarà pure chi si sente rappresentato da Berlusconi,ma non è decisamente il mio caso.

Ed il problema che noi cerchiamo di eviscerare su questo blog è proprio il seguente :

Quanti,fra coloro che hanno votato berlusconi e forse lo rivoteranno, hanno potuto compiere la propria scelta conoscendo tutto di lui e il suo governo?

manuela bellandi 07.03.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggete la lettera di risposta Al servo BONDI DA PARTE DI UN PRETE.
33263. ROMA-ADISTA. "È, questo, il nostro modo di impegnarci per
testimoniare la no-stra fede. La prego di voler accogliere questo piccolo
pensiero, la nostra semplice brochure, come un modo per condividere
l'impegno difficile per l'affermazione della Verità Cristiana nella nostra
società e nel tempo che ci è dato di vivere. Con questi sentimenti e
pensieri voglia ricevere i miei più affettuosi saluti. Con viva
cordialità. Suo devotissimo. Sandro Bondi".
Così si conclude la lettera allegata all'opuscolo "I frutti e l'albero.
Cinque anni di governo Berlusconi alla luce della dottrina sociale della

Chiesa" inviato da Forza Italia ai 25 mila parroci italiani. Si tratta di
una brochure dove sono elencati tutti i provvedimenti in favore della
Chiesa promossi in questi anni dalla maggioranza di centrodestra, fra cui
la legge per la regoralizzazione degli insegnanti di religione, la legge
per gli oratori, l'abolizione dell'Ici per gli enti ecclesiastici e non
profit, la battaglia per il riferimento alle radici cristiane dell'Europa
e la difesa del crocifisso nelle scuole. Particolare enfasi è riservata
alla legge sulla procreazione assistita "approvata dal governo", scrive
Bondi, "e che la sinistra ha cercato di abrogare per mezzo di un
referendum. La famiglia, cuore dell'attuale e fecondo lavoro pastorale di
Benedetto XVI, e costante premura dell'indimenticabile Giovanni Paolo II,
ha guidato la nostra politica facendoci scoprire sentieri nuovi e oggi
ancor più fecondi per la società italiana". Rispetto all'appoggio dato
alla guerra in Iraq, che finora ha provocato più di 30mila vittime civili,
il coordinatore nazionale di Forza Italia scrive: "Non ci siamo, altresì,
tirati indietro per costruire la pace nella verità, come recentemente ha
affermato anche Benedetto XVI, impegnandoci, nel contempo, nella lotta
alla povertà e alle malattie nel Te (PARTE PRIMA)

Roberto Massa 07.03.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@ GIULIANO BES.

Ho letto anche il post successivo delle 20.22 ed anche li sifanno a Prodi aspre e leggittime critiche di tipo politico.

Nessuna contestazione di reati o di interessi privati, cose invece contestate ed inconfutabili al presidente Berlusconi.

NATURALMANTE PER PAR CONDICIO.

basoli giovanni 07.03.06 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io vorrei solo dire che al Governo ci stanno persone che noi Italiani abbiamo votato. Questo ci deve far riflettere su molte cose... Tra cui la grandezza delle fette di salame sugli occhi che offuscano la vista di quelli come noi. I "dormienti", così li definirei, si sono fatti abbindolare anni fa e la mia preoccupazione è che ci sta che la cosa ricapiti. Ci sono persone che non hanno casa e anche se hanno un lavoro preferiscono fare un mutuo da 10 anni per comprarsi il macchinone (rimanendo vicino alla sottana di mamma), invece di iniziare a vivere per conto proprio. Come mai le automobili hanno un mercato così enorme in Italia se nessuno ha un c...o di soldi?!? Io ho 21 anni e vedo che in parecchi miei coetanei non esiste un valore dato al denaro. Questo era per farvi un esempio. Ora io mi chiedo: come si può pretendere che ci siano persone in grado semplicemente di ragionare su un voto così importante in Italia? Dove la gente lavora per la macchina non per la famiglia; dove i giovani vanno all'università solo perché non hanno voglia di lavorare, come biasimarli... va così di moda fare l'università. Ma posso aggiungere ancora: quando fu votato l'attuale Presidente del Consiglio io sentii dire che persone l'avevano votato perché di politica non ci capivano un c...o ma gli piaceva il Grande Fratello!!! Questo è assurdo. Chi è al Governo può fare ciò che vuole senza rischiare nulla perché in Italia ci sono parecchi "dormienti" appunto. Soggetti anestetizzati a colpi di Maria De Filippi, Vespa, ecc ecc. In televisione si vedono sempre più Fiction atte a creare immagini tenere di apparati essenzialmente statali e da sempre di destra (esempio Carabinieri). E' un caso che secondo voi? O forse ci sono sempre più esperti di marketing immischiati nelle programmazioni? Anche a livello inconscio agisce il Governo e non ce ne rendiamo conto. E lo fanno attraverso i media che posseggono, cioè TUTTI! Persino i libri... persino i libri. Con estremo disgusto
Francesco

Francesco Cinotti 07.03.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@ GIULIANO BES.


Ho letto il tuo post delle 20.19 ed ho notato che ci sono molti commenti negativi su Romano Prodi per delle decisioni non condivise.

Una cosa è avere idee politicamente diverse e criticare anche aspramente gli avversari, diverso , molto diverso è se gli avversari ti accusano di leggi ad personam perseguite in tutti i modi per 5 anni.


La legge sulla devolution è fatta per scelta ideologica dalla lega, condivisa dalla CDl ed osteggiata dall'unione. Scelta politica.

le leggi sul falso in bilancio, la Gasparri, sulle rogatorie e tutte le altre che ben conosci, non sono scelte politiche ma scelte per interesse personale di Berlusconi e dei suoi complici. Questa è la maggiore accusa che si fa alla cdl. Aver pensato per 5 anni ai problemi finanziari e sopratutto giudiziari di Berlusconi.

SEMPRE PER PAR CONDICIO.

basoli giovanni 07.03.06 20:56| 
 |
Rispondi al commento

- Hit Parade -

E' arrivato un nuovo post più sopra, questo "puzza" già di antico..

circolare gente, circolare (detto con voce nasale) circolare gente, circolare

Marcello Pera Cotta 07.03.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento

*I link vanno copiati su un unica riga..

Purtroppo non e' stato un brutto sogno ma siamo svegli ed e' tutto vero..

*
Parlamento pulito
http://video.google.com/videoplay?docid=1145239586501777639

Nano parla della legge elettorale
http://video.google.com/videoplay?docid=-5127761311375457173

Travaglio da Luttazzi
http://video.google.com/videoplay?docid=-8927030799484610690

Travaglio Riassunto
http://video.google.com/videoplay?docid=-6273306477660565968

Discorso dell'ambiente Italia come Argentina
http://video.google.com/videoplay?docid=-821219908812340356

Discorso all'Italia sottosopra
http://video.google.com/videoplay?docid=3322559413360645944

Auto innovazione a striscia la notizia
http://video.google.com/videoplay?docid=-5620490242682721278

Mafia
http://video.google.com/videoplay?docid=2951998737033557752

Sabina su Zapatero
http://video.google.com/videoplay?docid=-1208001318373413393

Onorevoli Wanted
http://video.google.com/videoplay?docid=-808045735407846729

Figura di merda a Strasburgo
http://video.google.com/videoplay?docid=-1431974856329212499

Enzo Biagi addio alla tv
http://video.google.com/videoplay?docid=-1721855508269465841

il Nano e la TV libera in Svezia Spot
http://video.google.com/videoplay?docid=-3257102894947351868

Berlusconi a Ballaro'
http://video.google.com/videoplay?docid=-2260751946665792059

La Famiglia Spera
http://video.google.com/videoplay?docid=-6924628771621136162
http://video.google.com/videoplay?docid=-8825221175367734009
http://video.google.com/videoplay?docid=8878448045723240285
http://video.google.com/videoplay?docid=8842446805293461388
http://video.google.com/videoplay?docid=6337122870325309000

Nano e Pirateria
http://video.google.com/videoplay?docid=-8039224019339921692

Nano se avessi saputo
http://video.google.com/videoplay?docid=-9076902142144245444

Luttazzi alla nazione
http://video.google.com/videoplay?docid=8259286392902861730

Nico Bianchi 07.03.06 20:47| 
 |
Rispondi al commento

invito chiunque ami lo sport che fa, ma che nn è conosciuto in Italia, a postare il proprio link in parte al suo nome quando si firma
Cambiamo le cose, un passo alla volta
Matteo www.jollyski.it

Matteo Luzzeri 07.03.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe che qualche sostenitore di Prodi mi commenti quanto ho postato precedentemente (22.19 e 22.22), visto che spesso e volentieri gli elettori del centrodestra sono dai voi chiamati a rispondere delle malefatte del Berlusca.

Almeno x par condicio.

Dimenticavo i miei due post precedenti sono tratti dal sito di Democrazia e legalità.

giuliano bes 07.03.06 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTI CONCRETI

Scusate la divagazione ma è importante!!!

Suggerirei di organizzare una colletta da parte di tutti i cittadini italiani al fine di mettere una taglia sulle bestie che hanno rapito il piccolo Tommaso. Sono sicuro che aderiranno in tanti.

Più la taglia sarà elevata più i rapitori si sentiranno braccati….

Ti prego Beppe sostieni quest'iniziativa!!!

Sosteniamola tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Nicola Franco Commentatore in marcia al V2day 07.03.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggetto: Questo governo verrà ricordato per essere stato:

--------------------------------------------------------------------------------

il Governo più illiberale (Biagi Santoro Luttazzi guzzanti licenziati dalla rai autoritariamente ed illegalmente)

il Governo più amorale (leggi fatte per evitare condanne a berlusconi ed i suoi complici)

il Governo più distruttivo ( con la devolution ha distrutto l'unità nazionale)

il Governo più arrogante (molte leggi di grande importanza approvate con la fiducia controllata e senza nessuna discussione)

il Governo più rozzo ( berlusconi fa il gradasso con le ospiti premier di altri paesi. per non parlare delle corna in pose fotografiche.)

il Governo più aggressivo ( i fatti di Genova al g8 e recentemente la tav in vlasusa col manganello sui manifestanti)

e chi più ha ....più ne metta!

basoli giovanni 07.03.06 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Leggi ad personam fatte dalla cdl per Berlusconi ed i suoi complici.


Abbattimento tasse di successione per i grandi patrimoni.

Depenalizzazione del falso in bilancio.

legge contro le rogatorie giudiziarie.

Legge sul leggittimo sospetto.


Immunità penale per le alte cariche dello stato.

Diminuzione dei tempi di prescrizione dei processi.

Legge Gasparri sulla tv.

Regolazione del conflittodi interessi.


Scusate se ho dimenticato qualcosa.

basoli giovanni 07.03.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

2.a parte
La sua assenza ha fatto sfuggire, circa un anno fa, una opportunità di compromesso decisamente buona elaborata dalla Germania. In definitiva, le trattative sono state fatte dai soli paesi membri, senza la presenza del “diretto interessato”: la Commissione, che rappresenta non singoli interessi, ma quelli della Europa come insieme. L’ultimo atto di delegittimazione, nei confronti della presidenza ma soprattutto di sé stesso, lo ha commesso nel periodo della incertezza sul suo ruolo come leader della Lista Unitaria. Le cancellerie continentali hanno percepito questa “scesa in campo” e i dubbi sulla sua stessa candidatura alle elezioni, dubbi mai smentiti definitivamente per mesi e mesi, come una sorta di dichiarazione di interesse primario per la politica italiana. Addirittura, il 5 dicembre 2003, come testimoniato da un articolo del progressista The Guardian del giorno successivo, il ministro degli affari comunitari britannico MacShane (un Laburista, quindi) ha direttamente richiesto a Prodi di dedicare la sua intera attenzione all’ Europa, o di dimettersi. Ciò ha aperto una piccola crisi tra il Professore ed il governo Blair, crisi superata nelle affermazioni ufficiali, ma non nel merito.
Questo è stato devastante, ed ha bruciato parte della stima di cui Prodi aveva goduto in passato. Cito, a supporto di questo, il durissimo editoriale dell’Economist del 1° aprile scorso, intitolato sarcasticamente “l’uomo del rientro”, nel quale si criticava l’impegno del presidente per la Lista che ne porta idealmente il nome. Solo una settimana più tardi, sempre l’Economist attaccava nuovamente, denunciando la “disintegrazione della Commissione Europea” con un pezzo intitolato “sorry, penso che io debba andar via”….

Non lo dico io, che conto assai poco, lo dice qualcuno che qualche cosa ci mastica.

E' anche per questo motivo che quando Prodi viene definito l'uomo che risanerà l'Italia mi viene da sorridere.

giuliano bes 07.03.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un tempo qualcuno ha avuto le palle per farmi scrivere sul suo giornale malgrado il mio motto fosse: una notizia è qualcosa che qualcuno non vuol far sapere, tutto il resto è pubblicità. Adesso sono praticamente disoccupato

Bob Caprai 07.03.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Massa 07.03.06 20:10
Questo è il parere di Marianne Van De Steeg è una ricercatrice dei Paesi Bassi presso l’ Istituto Universitario Europeo, esperta delle dinamiche e delle politiche della UE.

1.a parte

Parliamo della figura istituzionale di Prodi: è stato un buon presidente o no?

Lo devo dire: non buono. Questo non è un mio giudizio personale, ma quanto è emerso dai miei contatti internazionali. Ad esempio, in un recente congresso di studio a Berlino sulle prospettive dell’Unione, dove pure fu criticato tantissimo Berlusconi e il suo governo, quasi tutti i relatori hanno criticato le scelte di Prodi. Negli ultimi anni specialmente, Prodi ha contribuito a ridurre il potere e l’influenza della Commissione attraverso, ad esempio, il suo atteggiamento sul Patto di Stabilità: mentre il commissario Solbes ha tentato di mantenere ferme le regole del Patto, Prodi (ben prima della famosa riunione dei Ministri delle Finanze gestita da Tremonti, quando Francia e Germania furono “salvate”), fece una dichiarazione nella quale affermava che il Patto non era poi così importante, delegittimando il suo stesso commissario, e dando un chiaro segnale di “liberi tutti” ai paesi insolventi, che ne hanno immediatamente approfittato. Questo è stato ampiamente commentato dalla stampa internazionale. Ad esempio, un quotidiano di centrosinistra olandese, de volkskrant, affermava il 27/1/02: “Prodi prende a calci il patto di stabilità”; non è un titolo tenero. Invece il tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung, dal suo punto di vista conservatore, ha pubblicato una lunga serie di articoli negli ultimi due anni di forte critica al presidente su questo tema. Egli inoltre, non ha seguito in modo attivo o sufficientemente attento la convenzione per la Costituzione europea, delegando un suo sottoposto a presenziare alle riunioni. La sua assenza ha fatto sfuggire, circa un anno fa, una opportunità di compromesso decisamente buona elaborata dalla Germania.

giuliano bes 07.03.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Andrea Brizzi

io ho solo 40 - e ho davanti (spero , corna facendo) almeno altri 30 di lavoro per avere i 40 di contributi

ne giovane ne vecchio -

so che grazie a dini e alla bolla speculativa della paura delle pensioni tagliate e quindi del la panacea delle pensioni integrative (leggi assicurazioni etc ...) un MARE di soldi passeranno dai vecchietti che fanno consumo e quindi muovono l'economia ai nababbi della finanza

e il bello e' che questi nababbi lo stanno facendo da anni e lo continueranno a fare per decenni ancora (se non li fermiamo)

cioe' i fiumi di soldi "il grande risparmio italiano" invocato da DRAGHI che mese, mese vanno alle multinazionali asscicurative

ultima clliegina e' la storia del TFR ... 13 miliardi di euro ogni anno + i miliardi del pubblico impiego ....

una cosa da niente ... scava Beppe, scava ....

il patto per l'italia: sacrifici, sacrifici ... ma se non lasciano niente da spendere come si muove l'economia, come si crea lavoro ?

LE BUSTE PAGHE LEGGERE , non a passo con la perdita di acquisto frenano ancora di piu' ... infatti gli italiani comprano addebitandosi .. non ricordo se e' stato Beppe o Di Pietro a lanciare questo tema qualche giorno fa ...

le idee vecchie non e' detto che sono cattive

quelle nuove negli ultimi decenni con l'avvallo DRAMMATICO dei confederali sono state disastrose per lavoratori e pensionati

non si tratta di innovare, ma di ridare agli italiani che LAVORANO i soldi che gli spettano ...

altro che contrattazione decentrata del c...o

e' questa che blocca la produttivita' e lo sviluppo nelle aziendi grandi e nel pubblico impiego ... bisogna togliere i soldi dai tavoli delle mille e mille RSU ... milioni di ore lavoro sprecate in chiacchiere e clientele a spartirsi promozioni immeritate ed indennita' fuori legge !!!! e' una vergogna !!!!!!!

Pietro Di gennaro 07.03.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

berlusconi aveva citato in giudizio Travaglio perché si sentiva diffamato dalle affermazioni pubblicate sul libro “L’odore dei soldi” . Travaglio ha vinto e berlusconi dovrà pagare le spese processuali.

mi chiedo: se Travaglio è risultato essere innocente come mai l’avvocato di berlusconi vuole ricorrere in appello? Non hanno votato una legge per cui non si può ricorrere in appello se in primo grado si è riconosciuti estranei ai fatti addebitati? O forse la legge si riferisce solo ai processi in cui è un colpevole dai bellicapelli ad essere assolto?

anna nello 07.03.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Anche se la par condicio sia parecchio criticabile,penso che sia inevitabile, se non ci fosse con la situazione megalopatica di sua emittenza saremmo in un bel guaio, un assaggio c'e'stato alcune settimane fa', con l'esposizione gigantesca dell'esimio su tutte le reti anche ad onda verde.
Quindi sono dell'idea che per questo paese, se non ci fosse bisognerebbe inventarla.


ivo serentha' 07.03.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE PRODI

Come ho lungamente sperato, finalmente ha ufficializzato di non voler fare il confronto.

Alla faccia del megalomane che nel 2001 non lo volle fare, adesso napoleone l'ho pretendeva.

Ma chi si crede d'essere costui, l'onnipotente dimostri le sue "qualita'" con i suoi lacche'.

ivo serentha' 07.03.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

patrizio m 07.03.06 19:49

Il filmato più sconvolgente ce l'ho io in testa, mi ha fatto capire molte cose.

Allora, arriviamo in prossimità della zona rossa, cordone di polizia e lancio di lacrimogeni (poliziotti) e di oggetti (blackblock), dietro ci siamo noi.Nel giro di 30 secondi netti la polizia carica e i blackblock all'unisono si aprono come il Mar Rosso e la polizia passa in mezzo e investe noi e incomincia a manganellare (ho visto un poliziotto spaccare la testa a un vechio che aveva una bandiera della pace, quella con la colomba intendo, gli ha tirato 3 mazzate sul cranio, forti). Panico. scappo dietro a un palazzo e non ci vedo quasi più per via dei lacrimogeni, trovo una tizia che mi dà uno strano beverone antilascrimogeno, dò un sorso e continuo a acappare perchè alcuni poliziotti ci stanno inseguendo e continuano a sparare lacrimogeni.dal tetto dei palazzi piovono bottiglie di vetro. c'è un'auto che brucia.guerriglia urbana.scappo in una via laterale e lì MI BLOCCO: vedo un blackblock che si avvicina a un poliziotto, gli mette una mano sulla spalla e confabulano, sembrano mettersi d'accordo su qualcosa... dopodichè il blackblock prende una mazza e sfonda la vetrina di una banca, il poliziotto sta lì a guardare... non so cosa sia successo dopo, perchè dietro di me arrivano circa 200 persone che stanno scappando e per non essere travolto scappo anche io

Come si fa a depistare una manifestazione tanto imponente? Semplice: si pianificano scontri a tavolino, così l'opinione pubblica si divide tra pro-manifestanti e pro-forze dell'ordine, e nessuno pensa più al MOTIVO per cui miglia e miglia di persone protestavano.
Per cui , dopo aver visto certe cose, non mi sconvolgo più di nulla.Sì mi amareggio, ma non mi stupisco più di niente.

Stefano Caco 07.03.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di par-condicio, come mai nessuna televisione ha riportato questa notizia ??????


07-MAR-06 13:31
BERLUSCONI: ROMA, PREMIER PERDE CAUSA CONTRO MARCO TRAVAGLIO


Roma, 7 mar. - (Adnkronos) - E' stata respinta dal giudice del Tribunale civile la richiesta con la quale il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi aveva trascinato in giudizio il giornalista Marco Travaglio per il contenuto del libro da questi scritto 'L'odore dei soldi'. Berlusconi che chiedeva un risarcimento di 10 mln di euro, ritenendosi diffamato dal contenuto del libro, aveva chiamato in giudizio anche l'ex deputato Elio Veltri e la 'Editori riuniti'. (segue)
(Saz/Opr/Adnkronos)


LA RIPOSTO PER PAR CONDICIO.


basoli giovanni 07.03.06


Perche' siamo un paese liberissimo,tutti a servizio di napoleone.
Talmente pieno di comunisti, che il megalomane si e' fatto tanti miliardi nonostante tutto.
Stolti "un eufemismo" ancora milioni a votarlo.

ivo serentha 07.03.06 20:04| 
 |
Rispondi al commento

@ cataldo.
Non mi sembra proprio il caso di dare patenti di obbiettività.
Ognuno le proprie idee le ha maturate secondo le sue esperienze personali, tramite letture preferite oppure seguendo semplicemente le cronache quotidiane.
Quindi che abbia letto l'opera omnia di Travaglio o di Massimo Fini o di chi altri è relativo.
Travaglio non è il verbo, stralciare atti giudiziari che in ALCUNI casi non hanno dato esito e con la di lui pretesa di farle passare come best seller, mi pare francamente eccessivo (il giornalismo d'inchiesta come ho avuto modo di dire, è TUTT'ALTRA cosa); e te lo dice uno che un po' ci lavora con il materiale giudiziario.
In riferimento al tuo commento, io ti rispondo con una domanda.

Dimmi quando l'Italia è mai stata considerata un partner affidabile dai paese stranieri?
Se ne hai notizia negli ultimi 40 anni, dimmele.

Vogliamo prendere i commenti della stampa estera? Prendiamoli, ma allora prendiamo anche quanto riportava l'Economist sull'operato di Prodi che lo definiva una persona che non è stato in grado (o non ha voluto?) porre fine alle lobby delle varie commissioni europee. Oppure quando giudicava negativamente tout court l'operato di Prodi nel suo insieme.
Crisi economica? Certo , c'e' e chi lo nega.
Ti ricordo però che paesi come la Francia e la Germania STORICAMENTE più forti di noi in economia, hanno avuto problemi e non piccoli con consistenti sforamenti dei parametri primo tra tutti il rapporto deficit/PIL per il quale se non erro vi è stata una procedura d'infrazione.
L'Italia ha avuto da sempre un'economia basata sulla svalutazione della lira ed assistenzialista, dalla FIAT (x il quale dovrebbero regalarci almeno una Panda a famiglia) a qual pozzo senza fondo della Cassa del Mezzogiorno.
I problemi dell'economia italiana vengono da molto lontano.
Ora ti faccio io una domanda
Se in Sicilia vincerà la sx a mani basse, sarà solo ed esclusivamente perchè l'ha votata la SOCIETA' CIVILE, la parte buona della regione?

giuliano bes 07.03.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Jesolo è bellissima! sono molto orgoglioso che in questi ultimi anni si siano fatte tutte opere di qualità; il merito va anche a questa amministrazione che ha saputo dare un indirizzo di altro profilo a tutti i progetti. Lo sviluppo in altezza è da preferire a quello in larghezza , le opere fin'ora compiute hanno abbellito senza dubbio la città. Mi dispiace che alcuni i miei concittadini non sappiano apprezzare . L'unica cosa è che si dovrebbe dare piu' spazio agli albergatori,consentirgli di elevare non solo 2 piani ma anche 5 o 6 e fare parcheggi sotterranei ,e soprattutto dare sgravi fiscali. Sono loro la vera forza della località. Le opere urbanistiche in generale sono quanto di meglio si poteva fare, le rotonde sono pratiche,sicure e veloci; Anche il ponte a Jesolo paese è quasi terminato e personalmente lo trovo molto bello e pratico. Sono stato l'anno scorso alla tappa jesolane del tour di Grillo,l'ho trovato simpatico ,anche se devo ammettere è un po' troppo politicizzato ,speriamo quest'anno vada meglio.Altrimenti(se ci saro') mi alzerò in piedi e glielo dirò. Dico a tutti i miei concittadini che non amano questa città : nessuno vi trattiene. Saluti Piero Contarini

Piero Contarini 07.03.06 20:02| 
 |
Rispondi al commento

ciao matteo,

la mia risposta l'avevi letta?

Il tuo post l'ho visto solo ieri sera...

manuela bellandi 07.03.06 19:45 |

Chiudi discussione

RIPOSTO.......

OK!!! RICEVUTO.

NON PENSI CHE INVITANDO A VOTARE I COSIDETTI PARTITI "PICCOLI" CI SIA UNA FRAMMENTAZIONE DEI VOTI A SINISTRA CON LA POSSIBILITA DI UN RIBALTONE?

NON ACCUSO DIPIETRO, MA SAI BENE CHE UN PARTITO CHE CON 1%/2% PASSA AD UN 7% DURA EH! SICURAMENTE FARA PESARE I SUOI NUMERI (SE NON SI MONTANO LA TESTA)RISCHIANDO DI PARALIZZARE TUTTA LA SINISTRA?

DOMANDO A TE, ANCHE PERCHE QUESTO E IL MIO DUBBIO MAGGIORE.

matteo conti 07.03.06 17:09 | Rispondi al commento |

matteo conti 07.03.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

CONFRONTI TV E MONOLOGHI TV

Sono molto dispiaciuto per il fatto che Prodi abbia negato il suo assenso al confronto tv pre-elettorale contro Berlusconi. Sarebbe stata l'occasione buona per controbattere al Premier a colpi di programma, e non di insulti. Facendo così il centrosinistra rinnega quanto ha detto 5 anni fa, quando fu Berlusconi a rifiutarsi di discutere col candidato di allora Rutelli.
Comunque, andando a vedere la motivazione per cui Prodi ha rifiutato, non si può far altro che dargli ragione. Infatti la Commissione di Vigilanza RAI ha concesso a Berlusconi una conferenza stampa SENZA CONTRADDITTORIO con giornalisti che gli faranno domande in diretta TV per il giorno VENERDI 7 APRILE, CIOE' 2 GIORNI PRIMA DELLE ELEZIONI! Queste cose, secondo me, non succedono nemmeno in Cina. Perchè la Rosa nel Pugno, anzichè attaccare la Chiesa, non si ribella per questo scandalo? E i DS+Margherita? Bertinotti dove sta? Se permetteranno questo vorrà dire che viviamo in un Paese dove la democrazia è FINITA.

http://spaces.msn.com/andryyy7

Antonio Piras 07.03.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo che in un ormai vecchio (ma in parte purtroppo attualissimo) film di Paolo Villaggio un Fantozzi in piena crisi faceva una abbuffata serale di tribune politiche di tutti i partiti prima di prendere la sua storica decisione su come votare.

Una vera “full immersion” stressantissima, che appariva ridicola ad ogni osservatore. Sembrava, a tutti, una esagerazione.

Nella realtà di allora, la televisione, con tutti i suoi problemi irrisolti, che entrava prorompente nelle case degli italiani e ne piegava le coscienze non era, in effetti arrivata (neanche lontanamente) ai ritmi ossessivi di presenza politica a cui Fantozzi volontariamente, ed episodicamente, si sottometteva nelle serate in cui “doveva decidere”.
Sembrava una gag, solo per far ridere amaramente, circa la condizione del povero Fantozzi e l’abbrutimento cui era arrivato.

Mi domando se la televisione ci ha tutti Fantozzizati.

Dobbiamo forse tutti i giorni fare scelte di vita decisive, analizzare, decidere se abbiamo mandato le persone giuste, andare subito dopo a votare per eleggere chi ci dovrà rappresentare?
La realtà non è invece che tutti i giorni la televisione ci fa ricordare se dobbiamo passivamente aspettare giorni o mesi o anni prima che un incapace imbonitore arraffone eletto vada a casa?
Certo, fa bene a ricordarcelo, ma occorre anche lasciarci respirare!
Che poi nel frattempo ciò ci fa vivere in un’ansia e in un senso di impotenza continua va bene a tutti? E’ ciò voluto? Mi sembra una tv “matterello" anziché una televisione degna di un paese civile.

A parte l’invadenza improvvida nelle nostre coscienze, che aumenta l’impoverimento culturale delle persone trasformando la politica (che ha i suoi tempi, i suoi parlamenti, le sue regole per essere cosa seria) in uno show continuo, ossessivo.

Il problema, ovviamente, è anche CHI sono i protagonisti politici oggi, a differenza del passato.

Persino alcuni protagonisti politici cominciano a sentirsi divi, a indossare insensate magliette offensive, altri a dichiararsi Gesu e non rispettare le promesse (altro che "Verbo", basterebbe qualche sano realistico "aggettivo" per qualificarne il comportamento!)!
Torniamo a rendere la politica una cosa seria!

Rosario Vesco 07.03.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Indirizzato per Enzo Manni. Andare all'estero per rubare energia, non è direttamente proporzionale verso l'intelligenza di noi VERI ITALIANI, non contattati dalle forze politiche, sopratutto politica ladrone.In italia esiste un intelligenza superiore Alle ARMI, AL TERRORE, ALL'EGOISMO. La Vostra cultura è da MEDIO EVO. Pocera MIA ITALIA. continuate a giocare . noi aspettiamo ho detto !aspettiamo non TI AMO.

roberto cante 07.03.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe potresti pubblicare le date dei tuoi spettacoli???non riesco a trovarle!!ciao 6 un grande

andrea basolu 07.03.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento

pietro, devi distrarti, trovati una femmina, anche comunista l'importante è che sia davvero femmina....

giacomo padrin 07.03.06 19:48
**************

Magari una bella slava, che gli fa vedere "le grotte di Postumia" !!!

R .Leo 07.03.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Leggi ad personam fatte dalla cdl per Berlusconi ed i suoi complici.


Abbattimento tasse di successione per i grandi patrimoni.

Depenalizzazione del falso in bilancio.

legge contro le rogatorie giudiziarie.

Legge sul leggittimo sospetto.


Immunità penale per le alte cariche dello stato.

Diminuzione dei tempi di prescrizione dei processi.

Legge Gasparri sulla tv.

Regolazione del conflittodi interessi.


Scusate se ho dimenticato qualcosa.

basoli giovanni 07.03.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA PARODI(a) ha interrotto passa parola per dare le notizie che saranno trattate nel tg5: rapimento, prodi ha detto no, il berlusca rispetta la decisione "ma io ci saro!', Kate Moss, la superfiga cocainomane e l'uovo prezioso in cui lei soleva trasportarla (!?).... niente travaglio, ha gia' dei bambini da sfamare.

ciao!

arnon debernardi 07.03.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento


Cari trolls vado, vado, è inutile che iniziate a giocare con le arance, devo andare.

20 copie de "La settimana" sottobraccio.
La bocciofila qua sotto sarà già gremita.
Le ho graffettate ? Si.
Carta riciclata,
fronte-retro altrimenti diventa un clone del programma dell'Unione.
Speriamo che non sia scritta troppo in piccolo, altrimenti i ragazzi ...
E' la seconda volta che faccio loro visita, mi linceranno per il numero della settimana scorsa ?
Speriamo che stavolta mi offrano un birrino, l'orzata no, sa di sciroppo.

M'incammino, sorpasso un paio di lettori che arrancano sullo scivolo.
Ragazò com stegna, gradite un po' di Grillo ?
No, no, mea quel lè ...

Gradisci un birrino ?
No, grazie, meglio un'orzata.

Buona serata.

JdQ

Jacopo della Quercia 07.03.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incredibile ma vero !
Per una volta son d'accordo con Scilvio !

"Non c'è nessuno sulla scena mondiale che può pretendere di confrontarsi con me, nessuno dei protagonisti della politica che ha il mio passato, che ha la stessa storia che ho io..."

EH EH EH....No, EH EH EH, non c'è nessuno...e se c'è qualcuno con lo stesso passato...sta in galera...

R. Leo 07.03.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

pietro lascala 07.03.06 19:38 | Rispondi al commento |

secondo me tu ti alzi il mattino e ti metti un radiocollare con un hard disk da pochi mega e con tre post memorizzati da vomitare nel forum.

andresti bene per questo ruolo nel cinema:

http://www.cinematografo.it/bdcm/bancadati_scheda.asp?sch=35465

pietro, devi distrarti, trovati una femmina, anche comunista l'importante è che sia davvero femmina....

giacomo padrin 07.03.06 19:48| 
 |
Rispondi al commento

L’ha detto Berlusconi, il grande statista, a proposito di Giustizia ed altro.

"Questi giudici sono doppiamente matti! Per prima cosa perché lo sono politicamente, e secondo sono matti comunque. Per fare quel lavoro, devi essere mentalmente disturbato, devi avere delle turbe psichiche. Se fanno quel lavoro è perché sono antropologicamente diversi dal resto della razza umana". (4 settembre 2003)

"In Italia c'è stata una guerra civile della magistratura contro la classe politica dal 92 al 94"

"Mussolini non ha mai ammazzato nessuno, Mussolini mandava la gente a fare vacanza al confino". (11 settembre 2003)

"Non c'è nessuno sulla scena mondiale che può pretendere di confrontarsi con me, nessuno dei protagonisti della politica che ha il mio passato, che ha la stessa storia che ho io. Da un punto di vista personale c'è qualcuno che ha una posizione di vantaggio e questo qualcuno sono io. Quando mi siedo a fianco di questo o di quel primo ministro o di un capo di stato, c'è sempre qualcuno che vuole dimostrare di essere il più bravo, e questo qualcuno sono io". (7 marzo 2001)


"L'omicidio D'Antona è un regolamento di conti interno alla sinistra"
(campagna elettorale 2001)

basoli giovanni 07.03.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

A parte la Parcondicio, io consiglierei a Prodi di non andare in Tv e di non accettare il confronto con Berlu-nano. Se non ricordo male lui ha fatto lo stesso, quando era sicuro di vincere e sapeva che se si fosse fatto vedere in TV avrebbe solo potuto peggiorare la sua posizione. Prodi deve evitare il confronto ma sopratutto deve evitare di scendere sul suo stesso piano. Non risponda alle provocazioni, e così tutto il centro sinistra. Parli di programmi, di politica, di economia...parli di tutto ma lasci perdere gli stupidi battibecchi e le battute inutili.

Mauro Durzu 07.03.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente Silvio non voleva la guerra in Iraq ma Bush non gli ha
dato retta.
Il presidente Silvio voleva sollevare l'economia ma gli imprenditori non
hanno avuto fiducia in lui.
Il presidente Silvio non voleva leggi ad personam ma qualcuno le ha
fatte di nascosto.
Il presidente Silvio non voleva toccare l'unità d'Italia ma la Lega lo
ha fregato.
Il presidente Silvio voleva un posto nel consiglio di sicurezza all'Onu
ma il Giappone gli è passato davanti.
Il presidente Silvio voleva un'informazione democratica e invece la
stampa e la televisione sono finite in mano ai comunisti.
Il presidente Silvio voleva eliminare la mafia ma la mafia è risorta.
Il presidente Silvio voleva creare un dialogo ma l'opposizione non ha voluto.
Il presidente Silvio non voleva più Tremonti ma Tremonti è tornato.
Il presidente Silvio voleva risollevare l'immagine dell'Italia nel mondo
ma il mondo è cattivo e ci sputtana.
Il presidente Silvio non voleva evitare i processi ma i processi hanno
evitato lui.
Il presidente Silvio voleva tagliare le rendite parassitarie ma a sua
insaputa hanno tolto l'Ici al Vaticano.
Il presidente Silvio non voleva più comprare nessuna società ma il
fratello e la figlia lo hanno fatto senza dirglielo.
Il presidente Silvio non voleva che Previti andasse a offrire soldi agli
avvocati ma Previti c'è andato lo stesso.
Il presidente Silvio non voleva la guerra in Iraq ma i suoi agenti hanno
inventato il Nigergate.
Il presidente Silvio non voleva la guerra in Iraq ma il suo benzinaio lo
ha minacciato.
Il presidente Silvio non voleva ricandidarsi ma lo hanno obbligato.
Il presidente Silvio non voleva toccare le tasche degli italiani ma
qualcuno di nascosto ha fatto tre finanziarie in un mese.
Il presidente del consiglio o è un ipocrita, o non conta un c?o?

basoli giovanni 07.03.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

patrizio m 07.03.06 19:23

Pensa che io ero sul posto quando succedevano ste cose...

Tengo a precisare: ero disarmato, a volto scoperto ed "autonomo": ero lì infatti per protestare contro il fatto che le riunioni dei G si fanno a porte chiuse, per cui non ero nè un Black Block nè un anarchico, nè un comunista, nè un pacifista, ero lì come cittadino che protesta contro un GRAVE comportamento antidemocratico.
Ce n'erano parecchi come me, son quelli che hanno preso più botte, io per fortuna me la sono cavata con un'overdose di lacrimogeno

Stefano Caco 07.03.06 19:44| 
 |
Rispondi al commento

E’ come se nel campionato di calcio ci fosse l’antidoping solo per le ultime due partite.

Dal post di Grillo.
***********************

E di questo? Il dopamento dell'informazione, muscolosamente rappresentate dalla iattanza dei drittoni del presdelcons (non presdelcul), cosa ne vogliamo dire?

Da una parte le sue TV fanno vedere il Prodi facendo far esperienza come cameramen agli studenti delle superiori come consigliato dalla riforma Moratti, in orari strabilianti
(0 spettatori).
Invece l'informazione dopata, fa vedere il cav. in piena forma smagliante come se fosse sto grand'attore........
Una cosa a Mentana...dillo che sei un po, ma solo un po, vendutello (cioè dopi l'informazione)....poco poco però...e non ti offendere se te lo diciamo. Il tuo programma pende per il governo, e si vede. Di neutro hai solo l'aria che ti separa dai tuoi ospiti.

Ciao carissimi. Ci sentiamo sul tardi.

P.S. preventivamente. Troll vi voglio bene. Mi sono schiantato dalle risate...Grazie.................Una risata ecc. ecc.....

P.S. rivisto e corretto perchè prima scritto molto velocemente. Ciao Leo, ciao Jacopo, Ciao Tribù, un bacino e nulla più!


francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 07.03.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

In anteprima per il Blob di Grillo,
la canzone vincitrice del festival di
Sanremo di quest'anno !!!

Parole: SILVIO BERLUSCONI
MUSICA: Apicella


LE MILLE BALLE BLU
******************

Se tu
chiudi gli occhi
e mi baci,
tu non ci crederai
ma vedo

le mille BALLE blu

e vanno leggere, vanno
si rincorrono, salgono
scendono per il ciel.
Blu

le mille BALLE blu

Blu
le vedo intorno a me
blu

le mille BALLE blu

che volano e volano e volano
Blu

le mille BALLE blu

blu
mi sento dondolar
blu
tra mille BALLE blu che danzano
su grappoli di nuvole
Dentro a me le arpe suonano
bacio te
e folli immagini
giungono.
Blu

le mille BALLE blu

blu, le vedo intorno a me
blu, le mille BALLE blu
che volano, mi chiamano, mi cercano
Amor
impazzisco di gioia
se vedo passeggiar

nel vento, le mille BALLE blu

un bacio, ancora un bacio
si avvicinano
eccole eccole
sono qui


(da Le Mille bolle blu...Mina)

R. Leo 07.03.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche io ho un piccolo blog...http://blog.libero.it/denix
sono accettati pareri e commenti numerosi...

Denis Giulianelli 07.03.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

LE MILLE BALLE BLU DI TRAVAGLIO è GIà IN EDICOLA A 17 EURO CON CD PER DVD.

ANTEPRIMA

Le Mille Balle Blu

Peter Gomez, Marco Travaglio
BUR - Biblioteca Universale Rizzoli

Detti e contraddetti, bugie e figuracce, promesse e smentite, leggi vergogna e telefonate segrete dell’uomo che da dodici anni prende in giro gli italiani: Napoleone Berlusconi. Vignette di Ellekappa.

È il bugiardo più sincero che ci sia, è il primo a credere alle proprie menzogne. È questo che lo rende così pericoloso. Non ha nessun pudore. Berlusconi non delude mai: quando ti aspetti che dica una scempiaggine, la dice. Ha l’allergia alla verità, una voluttuaria e voluttuosa propensione alle menzogne. “Chiagne e fotte”, dicono a Napoli dei tipi come lui. E si prepara a farlo per cinque anni.
Indro Montanelli, 2001


Un partito di Berlusconi non c’è e non ci sarà mai (13-9-1993)
Io odio andare in tv (26-1-2006)
I give you the salutation of my president of Republic (5-7-2004)
Io sono il Gesù Cristo della politica (13-2-2006)
Dimezzerò i reati in una legislatura (4-12-2000)
Alla Rai non sposterò nemmeno una pianta (29-3-1994)
Ho dato mandato irrevocabile di vendere le mie tv (18-3-1995)
Sono un grande estimatore della magistratura (10-10-1995)
Nesta al Milan? Impossibile (23-8-2002)
Gilardino al Milan? Sarebbe amorale (24-6-2005)
Mai fatto affari con la politica (5-1-2006)
Il primo a non volere la guerra in Irak è Bush (13-3-2003)
Io non ho mai insultato nessuno (10-9-2005)
Lei ha una bella faccia da stronza (a una signora che lo contestava, 24-7-2003).


IN USCITA NELLE LIBRERIE
_________________
Il presidente Silvio non voleva la guerra in Iraq ma Bush non gli ha
dato retta.
Il presidente Silvio voleva sollevare l'economia ma gli imprenditori non
hanno avuto fiducia in lui.
Il presidente Silvio non voleva leggi ad personam ma qualcuno le ha
fatte di nascosto.
Il presidente S

basoli giovanni 07.03.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

MANCA 1 MESE ALLE ELEZIONI...
CASUALMENTE LA FRANCIA BLOCCA LA SCALATA DEL ENEL...CASUALMENTE GHEDDAFI CHIEDE SOLDI MINACCIANDO....CASUALMENTE LA CROAZIA CHIEDE DI ENTRARE IN EUROPA,RITORNA LE CASE AGLI AUSTRIACI PER LECCARE IL CULO ALL'AUSTRIA CHE HA LE PRESIDENZA EUROPEA,MENTRE ALL'ITALIANO E VIETATO PERSINO ACQUISTARE..(VOI COMUNISTELLI STE COSE NON LE SAPETE,TANTO VIVETE A BOLOGNA VOI ,CHE VE FREGA)..MA GUARDATE UN PO' CHE STRANO ..LO VOLETE SAPERE PERCHE'..
PERCHE' SEMPLICEMENTE ALL'ESTERO SANNO PERFETTAMENTE CHE FENOMENI CHE SIETE VOI COMUNISTELLI E CHE BASTA FARVI BUUUU..E SUBITO VI CAGATE A DOSSO E ACCONTENTATE TUTTI....
LORO FANNO GLI STRONZI A RIDOSSO DELLE ELEZIONI PERCHE VOGLIONO CERCAR DI CONVINCERE L'ITALIANO CHE E COLPA DI BERLUSCONI ...
LORO NON VEDONO L'ORA CHE VINCA LA SINISTRA..NON VEDONO L'ORA....

sono lascala..cmq onore alla Folgore.

MA VE LI IMMAGINATE PIERO FASSINO E PRODI..CIOE' STANLIO E ONLIO..CHE VANNO ALL'ESTERO A FAR VALERE L'ORGOGLIO ITALIANO...SIETE PAZZI..SINISTROIDI..SIETE COMPLETAMENTE PAZZI..


pietro lascala 07.03.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

patrizio m 07.03.06 19:23
*************************

Io ho una cassetta sul G8 di Genova....è ho anche letto le istruzioni consegnate a chi partecipava ai cortei per evitare botte,soprusi e umiliazioni...

chi sono i terroristi ???

Jarabe De Palo > Depende

....o lo relativas que son las verdades absolutas.

Que el blanco sea blanco
y que el negro sea negro,
que uno y uno sean dos
porque exactos son los números........ depende.


ENZO MANNI

Al momento del sequestro eradavanti all'università per un'intervista se non mi sbaglio.
ZONA DI GUERRa ma se è una zona di guerra i nostri soldati cosa ci fanno? e Quattrocchi cosa ci faceva in zona di guerra?
Tutta l'abilita degli uomini di governo??? ma che cazzo di ci l'hanno liberata quelli del SISMI, nonil centro-DESTRA.
CAUSANDO LA MORTE DI CALIPARI??? Gli USA volevano morta la Sgrena, e quell'EROE di Calipari l'ha salvata da un'attentato.
La Sgrena è andata li per informare tutta la popolazione italiana su quello che gli USA stavano combinando. Per sua sfortuna quando è stata liberata qualcuno la voleva morta, e durante l'attentato Calipari e rimasto ucciso.
QUattrocchi in guerra che faceva, il mercenario. Si sa quando si combatte è probabile che ti succeda qualcosa.

Leonardo Conti P.R.C. 07.03.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento

caro franco, ho paura che tu abbia ragione...
ciao buona serata


p.s:
2+2,
2+2
2+2
2+2
2+2
2+2
2+2
2+2
2+2
2+2
2+2

provate con le dita: fate il pugno poi alzate il pollice. quanto fa?1.
ora alzate l'indice quante ne avete di dita in su? 2.
bene ora saliamo col livello di difficoltà: alzate il medio(possibilmente mentre visitate il sito di forza italia) e ne avete...dai su, non è difficile..3!!bravi!
ora(rullo di tamburi) alzate l'anulare eeeeeeeee....magia!!!avete il risultato!!!

manni!lascala!!iorio!!


giacomo padrin 07.03.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

**************
PRIMA NOTIZIA DEL GIORNO: MARCO TRAVAGLIO ASSOLTO DALL'ACCUSA DI DIFFAMAZIONE (un grandissimo sospiro di sollievo...si temeva che Berlusconi la spuntasse...)
**************
SECONDA NOTIZIA: NELLA PROSSIMA PUNTATA DI MATRIX ci sarà un faccia a faccia DILIBERTO - BERLUSCONI.
***************
Ma io mi chiedo: vista anche la notizia di Travaglio, perché NESSUN ESPONENTE DELLA SINISTRA, quando Berlusconi sciorina la sua fobia sul passato "sanguinoso" del comunismo (di + di 50anni fa...), NON MENZIONA CHIARAMENTE i passati legami tra BERLUSCONI, DELL'UTRI e LA MAFIA??? (che sono molto più recenti...) Perché? PERCHE'?? Vorrei che Diliberto gli tappasse la bocca con questa argomentazione... A meno che la Mafia non sia così potente da minacciare anche la sinistra...allora siamo bene... Vorrei sapere cosa ne pensano altre persone qui sul blog, grazie.

Michele Della Marina 07.03.06 19:35| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@ PATRIZIO M @@@@@


PATRIZIO M.. SCRIVI IL SITO DOVE POSSO TROVARE IL VIDEO AMATORIALE DEL G8.

GRAZIE CIAO.

basoli giovanni 07.03.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, mi trovi d'accordo sul fatto che questa "par condicio" è un oltraggio alla sensibilità e all'intelligenza degli Italiani.
Mi immagino però, se non ci fosse nessuna norma di comportamento, quello che combinerebbe il "nanetto". Starebbe in conferenza stampa permanente, 24 ore su 24, ha raccontarci tutte le migliaia di leggi e riforme che ha fatto in questi "soli" 5 anni. E ti inviterebbe a pensare a quante ne farebbe nei prossimi 5, poi i prossimi 5 e così via.
Quello che spaventa è, l'arroganza e prepotenza con la quale sostiene le sue farneticazioni, anche quando è costretto ha mantenere la calma, per non sembrare un cane rabbioso.
Si.... spaventa, perchè da questo comportamento traspare tutta la difficoltà di uno che ha promesso mari e monti, invece a breve, probabilmente, si scoperchierà il pentolone riportando all'esterno tutti i disastri che ha prodotto, insieme alla sua allegra brigata.
Caro Beppe, ho paura che se il 9 aprile questo individuo dovesse essere rieletto, per gli Italiani, le elezioni diverranno un lontano ricordo, e tu, noi non avremo più nessun blog dove andare a scrivere, tranne le pareti di una celletta. Ci pensi, un tuo post verrà letto solo quando qualcun'altro ti sostituirà in quel tugurio, magari non sarà d'accordo con quello che hai inciso nell'intonaco, come farai e/o faremo a rispondergli ?
Ciao Beppe. Sei il migliore.

Giulio Aria 07.03.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il processo a travaglio si è concluso: non ha diffamato berlusconi con "L'odore dei soldi", forse bisognerebbe pensare a quel che dice il libro... e su chi ha in mano l'Italia... Sul mio blog ci sono giusto un paio di informazioni
www.bagghiuzcorner.blogspot.com

Luca Basanisi 07.03.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Leggi male.Hai letto che i secret service del tuo Caudillo stavano in combutta vcon i rapitori?.avete fato soldi pure li'?
Il caso Travaglio Docet.

Roberto Massa 07.03.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento

x JdQ

Io non ho voluto mal interpretare volutamente un bel piffero di niente.

Per non essere infastidito dai miei post esiste un metodo antichissimo perfezionato attualmente con le + moderne tecnologie...NON LEGGERLO.

Saluti.

PS cosa c'entra con l'essere liberali poi....

giuliano bes 07.03.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sorriso...
...speriamo...
ancora un pò...
...civiltà...

luca ursillo 07.03.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ MASSA

ANCHE LA SGRENA, COME QUATTROCCHI E' ANDATA IN IRAQ PER SOLDI
GLI AMERICANI LA AVEVANO AVVISATA (COME TUTTI I GIORNALISTI DEL RESTO) DI NON RECARSI IN ZONE PERICOLOSE COME IL MERCATO, E DI NON SOSTARE PER PIU' DI QUALCHE MINUTO.

LA GRENA FECE DI TESTA SUA, DIMENTICANDO CHE ERA IN ZONA DI GUERRA, E FU NECESSARIA TUTTA L'ABILITA' DEGLI UOMINI DEL GOVERNO DI CENTRO DESTRA PER TIRARLA FUORI DA UN GUAIO IN CUI LEI STESSA SI ERA CACCIATA, CAUSANDO LA MORTE DI CALIPARI.
EPPURE LA SGRENA E' SANTIFICATA PERCHE' RAPPRESENTA UN APPIGLIO PER CRITICARE IL CENTRODESTRA (CHE MOLTO PROBABILEMENTE AVRA' PAGATO ANCHE UN RISCATTO PER FARLA LIBERARE)

QUATTROCCHI ERA IN IRAQ' PER LAVORARE... LAVORO, CAPISCI? ERA UN LAVORATORE, CAPISCI?
VALLO A DIRE AI TROZKISTI.

Enzo Manni 07.03.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con i se e con i ma.....dove andiamo

Bisogna avere coraggio a volte...la democrazia è fatta di numeri, ma anche di buon senso, e penso che il danno avuto dall'italia in questi 5 anni sia la garanzia per utilizzare il buon senso

alessandro goralindo 07.03.06 17:15 | Rispondi al commento |


NON HAI RISPOSTO ALLA MIA DOMANDA!!!!!!

POI SAREI IO A NON RISPONDERE.......

ATTENDO......


matteo conti 07.03.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

07-MAR-06 13:31
BERLUSCONI: ROMA, PREMIER PERDE CAUSA CONTRO MARCO TRAVAGLIO


Roma, 7 mar. - (Adnkronos) - E' stata respinta dal giudice del Tribunale civile la richiesta con la quale il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi aveva trascinato in giudizio il giornalista Marco Travaglio per il contenuto del libro da questi scritto 'L'odore dei soldi'. Berlusconi che chiedeva un risarcimento di 10 mln di euro, ritenendosi diffamato dal contenuto del libro, aveva chiamato in giudizio anche l'ex deputato Elio Veltri e la 'Editori riuniti'. (segue)
(Saz/Opr/Adnkronos)


dopo questa notizia una mente sana e non berlusconizzata farebbe 2 più due e direbbe: ma se travaglio non è colpevole allora quello che dice il libro...sarà mica che...o cacchio, siamo governati da un del...farab...?

qualcuno sa fare 2 più due?
ehi!!!!manni!!!enzo manni!!!lascala!!!pietro la scala!!!

dai!!! due più due!!!non è difficile:
2 più 2
2 più 2
2 più 2
2 più 2
2 più 2

dai ragazzi, prendete l'abaco e mettete due palline gialle sulla prima asta e poi ancora due palline gialle sulla prima asta...quanto viene?
enzo manni, tu che hai letto più di me e credi che un libro faccia un cervello, prova con l'abaco..

giacomo padrin 07.03.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Enzo Manni 07.03.06 19:01

Allora se sono stati commessi gravi errori in nome del comunismo nessuno si deve ispirare a quell'ideologia. Invece se sbagliano i capitalisti "pazienza si riprova diversamente".

Leonardo Conti P.R.C. 07.03.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame, che non sa cos'è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.
Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore...
ma non vi danno un po' di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali.
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.
Non cambierà, non cambierà
sì che cambierà, vedrai che cambierà.
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po' da vivere...
La primavera intanto tarda ad arrivare...

Franco Battiato

luca ursillo 07.03.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma qui www.soaw.org non si carica?

Agostino Pedata (16:9) 07.03.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento

E’ come se nel campionato di calcio ci fosse l’antidoping solo per le ultime due partite.

Dal post di Grillo.
***********************

E di questo? Il dopamento dell'informazione, muscolosamente rappresentate dalla iattanza dei drittoni del presdelcons (non presdelcul), cosa ne vogliamo dire?

Da una parte le sue TV fanno vedere il Prodi facendo far esperienza agli studenti delle superiori come consigliato dalla riforma Moratti,
in orari strabilianti (0 spettatori).
Invece l'informazione dopata, fa vedere il cav. in piena forma smagliante come se fosse sto grand'attore........
Una cosa a Mentana...dillo che sei un po, ma solo un po, vendutello....poco poco però...e non ti offendere se te lo diciamo. Il tuo programma pende per il governo, e si vede.

Ciao carissimi. Ci sentiamo sul tardi.

P.S. preventivamente. Troll vi voglio bene. Mi sono schiantato dalle risate...Grazie.................Una risata ecc. ecc.....

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 07.03.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai proprio ragione nella bellissima e ricchissima USA, non ci sono poveri, tutti abitano in villette a schiera, non esite criminalità perchè tutti hanno di che vivere, soprattutto a New Orleans li tutti hanno un mezzo per uscire dalla città o se non hanno un mezzo si possono permettere un autobus.
USA LA TERRA DELL'ABBONDANZA

Leonardo Conti P.R.C. 07.03.06 18:52
--------------------

SE VUOI MI CORREGGO E DICO CHE LA MODERNITA' NON SI RAGGIUNGE SENZA ERRORI E SENZA SFORZI, NESSUNO LO NEGA, NON SIGNIFICA PERO' CHE NON SIA UNA STRADA DA PERCORRERE.

IO PARLO DI EUROPA, E GLI USA POSSONO SERVIRE A CAPIRE QUALI PERCORSI INTRAPRENDERE E QUALI NO.
POI NON CAPISCO COSA REALMENTE VUOI SIGNIFICARE QUANDO PARLI DI NEO LIBERISMO.

Enzo Manni 07.03.06 19:01| 
 |
Rispondi al commento

La Par Condicio è ssule na' pagljacciata ppe' mme!

ojpé scusame assaje si mo' parl napulitano!

Agostino Pedata (16:9) 07.03.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

La Par condicio non credo che realmente esista.

Tutto ciò mi sembra solo una messa in scena....

Ojpé! Cca' nun esiste nisciuna Europa unita!

Agostino Pedata (16:9) 07.03.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Vedete in piccolo, qui sul blog, si ripete cio' che avviene a livello nazionale.
E' sufficiente che un paio scrivano qualcosa di positivo sul governo o su Berlusconi, che subito comincia la ritorsione con accuse reciproche e sinceramente monotone.
Io che non sono di sinistra ma un po' la conosco, vi consiglierei di ignorare completamente i vostri antagonisti di centrodestra, poichè politicamente sono il nulla assoluto, totale, vivono in una realtà patinata, completamente finta. Provate a contrastarli con dati oggettivi, prove reali di cio' che ha combinato in 5 anni il loro capopopolo.
Non avendo un cervello nè onesto nè indipendente smetteranno di interloquire.

Saletti Walter 07.03.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

PER ME HA LE SUE BUONE RAGIONI ...

"Gentile presidente - si legge nella lettera inviata dal portavoce di Prodi a Petruccioli - rispondo alla sua cortese lettera con la quale comunica al presidente, Romano Prodi, il calendario dei confronti televisivi e delle conferenze stampa fissato dalla Rai in ottemperanza al regolamento disposto dalla Commissione di Vigilanza in vista delle prossime elezioni politiche. Con rammarico - continua - devo constatare che, nonostante i reiterati tentativi di convincere la nostra controparte politica, permangono le condizioni che più volte sono state da noi respinte. Mi riferisco in particolare alla conferenza stampa di chiusura del leader della coalizione di destra nella veste di presidente del Consiglio: conferenza che, da parte nostra, è stata reiteramente definita inaccettabile in quanto consentirebbe ad una delle due coalizioni di maturare un indebito vantaggio competitivo".

"In secondo luogo - continua la lettera - non trovo menzione delle garanzie da noi più volte richieste per lo svolgimento dei confronti. Parlo di posizionamento dei candidati nello studio, di posizionamento delle telecamere, di regole di regia (come, ad esempio, il divieto di inquadrare durante l'intervento del candidato 'A', il candidato 'B' ad evitare commenti di quest'ultimo utilizzando la mimica facciale e il body language), di tempi regolamentati per le domande e per le risposte, la presenza o meno del pubblico oltre, ovviamente, alla scelta del conduttore".

TRUFFOLO MI SEMBRA UNO DA FANTACALCIO, VUOLE SEMPRE I DUE PUNTI IN PIU' PERCHE' GIOCA IN CASA ...

JdQ

P.S. Ciao Manu, devo ancora provare le tue crepes ...

Jacopo della Quercia 07.03.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

A dire il vero quei tre giornalisti che stanno fissi da VESPA, sono stati più supini di una moquette consumata con Il Caiamano, e piuttosto aggressivi con Prodi!!
Questo dovrebbe bastare a farci capire per chi votare.

Lorenzo Palazzo 07.03.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

some people say "fortunatamente mi posso pagare sky e mi guardo i messaggi subliminali su national geographic!"

che fortuna! Lucky man! You the man!

arnon debernardi 07.03.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Pieto la scala..........Hai finito.......... di disturbare. Ti nomino ambasciatore della mia stirpe bastarda..... Ulteriormente ti concedo la bellezza di 5 lingue internazionali , per esprimerti, Oggi scelgo io Romanesco Lombardo con accento LADRONE.. VAI ..... domani ITALIANO SENZA DOPPIO SENSO.......

roberto cante 07.03.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi Udite udite per sbaglio ho cliccato sul nome di servigio lotto,è uscito fuori un sito,in cui vi è pure Ammnesty International.
Cazzo questi non tutelano i diritti degli Italiani,hanno pure il coraggio di dire che tutelano quelli internazionali.Sarà vero o è un refuso di Internet.

Roberto Massa 07.03.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Enzo Manni 07.03.06 18:45

Hai proprio ragione nella bellissima e ricchissima USA, non ci sono poveri, tutti abitano in villette a schiera, non esite criminalità perchè tutti hanno di che vivere, soprattutto a New Orleans li tutti hanno un mezzo per uscire dalla città o se non hanno un mezzo si possono permettere un autobus.
USA LA TERRA DELL'ABBONDANZA

Leonardo Conti P.R.C. 07.03.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Il ritardo mentale mi sa che l'hai te. Noi cerchiamo di arginare le catastrofi del neoliberismo, sicuramente Rifondazione, Comunisti italiani, Verdi e Rosa nel pugno qualcosa faranno per risollevare lo stato sociale, per aiutare i più bisognosi e non quelli che guadagnano più di 60.000 EURO l'anno.

Leonardo Conti P.R.C. 07.03.06 18:28 |
--------------------


CARO LEONARDO, MI SPIACE VERAMENTE CHE TU SIA NATO IN QUEST'EPOCA DI "NEO LIBERISMO" E SOFFRIRE IN QUESTA MANIERA NEL VEDERE LA MODERNITA' ANDARE AVANTI.

NON E' LA TASSAZIONE SELVAGGIA CHE RISOLLEVERA' CHI E' POVERO, MA UN'ITALIA MODERNA, NELLA QUALE IL CAPITALISMO NON SIA VISTO COME SATANA.

ED UN'ITALIA NELLA QUALE I SOLDI NON ABBIAMO IL SIGNIFICATO DI "STERCO DEL DEMONIO" (TRANNE I PROFITTI DELL'UNIPOL)

IO PROVEREI VERGOGNA A STARE IN UN PARTITO NEL QUALE C'E' GENTE CHE NON VUOLE INTITOLARE UNA VIA A "QUATTROCCHI" IL NOSTRO CONNAZIONALE VIGLIACCAMENTE UCCISO DAGLI AMICI DEI TUOI COMPAGNI DI PARTITO, MOTIVANDO LA LORO DECISIONE DI NON INTITOLARGLI LA VIA PERCHE' QUATTROCCHI ERA IN IRAQ PER SOLDI.

IO MI VERGOGNEREI FOSSI IN TE. CON "LO STERCO DEL DEMONIO" SIETE CAPACI DI IMBRATTARVI ANCHE VOI, E PIU' DEGLI ALTRI.

Enzo Manni 07.03.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e' brutto da vedere, è triste da sentire tutto questo gridare...perchè non ci diamo una bella calmata?...ciò che più importa è respirare...
...quindi...aahhh...uno...

luca ursillo 07.03.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma sai Lorenzo, tra un berlusconiano e un nazista, da un certo punto di vista, io stimo di più il secondo. Nella sua follia segue degli ideali ha dei principi. Il Berlusconiano invece è proprio....ehm....che dire...un omuncolo (!)
E poi il Nazista Templare mi faceva sorridere perchè penso sia nato nel periodo in cui madonna cantava like a virgin e a milano aprivano i primi Burghy. Probabilmente era un paninaro iscritto al FDG. Mi fa tenerezza perchè non sa neanche lui quello che scrive...e poi mi ricorda la mia adolescenza..

vittoria colonna 07.03.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento


07-MAR-06 13:31
BERLUSCONI: ROMA, PREMIER PERDE CAUSA CONTRO MARCO TRAVAGLIO


Roma, 7 mar. - (Adnkronos) - E' stata respinta dal giudice del Tribunale civile la richiesta con la quale il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi aveva trascinato in giudizio il giornalista Marco Travaglio per il contenuto del libro da questi scritto 'L'odore dei soldi'. Berlusconi che chiedeva un risarcimento di 10 mln di euro, ritenendosi diffamato dal contenuto del libro, aveva chiamato in giudizio anche l'ex deputato Elio Veltri e la 'Editori riuniti'. (segue)
(Saz/Opr/Adnkronos)


dopo questa notizia una mente sana e non berlusconizzata farebbe 2 più due e direbbe: ma se travaglio non è colpevole allora quello che dice il libro...sarà mica che...o cacchio, siamo governati da un del...farab...?

qualcuno sa fare 2 più due?
ehi!!!!manni!!!enzo manni!!!lascala!!!pietro la scala!!!

dai!!! due più due!!!non è difficile:
2 più 2
2 più 2
2 più 2


giacomo padrin 07.03.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' come se per la partita una squadra si portasse il suo arbitro personale.

Luigi Castellano 07.03.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento

VOI DI RIDONDAZIONE CAMIONISTA AVETE UN RITARDO MENTALE CHE NEANCHE UN ELETTROSHOCK VI SALVEREBBE.

I TROZKISTI... ROBA DA MATTI

Enzo Manni 07.03.06 18:34

Menteccatto Bertinotti ha proposto di abolire la tassa sulla prima casa, e via via che si sale con il numero di proprietà, le tasse AUMENTANO ma dalla 3 o 4 casa di prorpietà.

Leonardo Conti P.R.C. 07.03.06 18:40|