Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Pedalare Prodi, pedalare...


prodi ciclista.jpg

L’Unione ha vinto, dopo qualche sobrio spumantino chiediamo al nostro dipendente Romano Prodi di mettersi subito al lavoro da domani mattina iniziando dagli inceneritori.
Pedalare Prodi, pedalare...

“ Gentile Presidente del Consiglio Romano Prodi,

La produzione di energia attraverso l'incenerimento dei rifiuti, caso unico e contestato in Europa, oggi è fortemente sovvenzionata dallo Stato, perché beneficia impropriamente del cosiddetto contributo Cip 6, destinato alle fonti "energetiche rinnovabili" che paghiamo nella della bolletta elettrica: senza il Cip6 la produzione di energia da rifiuti non presenterebbe alcun vantaggio economico rispetto alle fonti rinnovabili.

La stessa Commissione Europea, che Lei ha presieduto, nel 2003 con il Commissario Commissario UE per i Trasporti e l’Energia, Loyola De Palacio, in risposta ad una interrogazione dell’ europarlamentare Monica Frassoni, in data 20.11.2003 (risposta E-2935/03IT) ha ribadito il fermo no dell’UE all’estensione del regime di sovvenzioni europee per lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili, previsto dalla Direttiva 2001/77, all’incenerimento delle parti non biodegradabili dei rifiuti. Queste le affermazioni testuali del suo Commissario all’energia nel 2003: “La Commissione conferma che, ai sensi della definizione dell’articolo 2, lettera b) della direttiva 2001/77/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 settembre 2001, sulla promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell'elettricità, la frazione non biodegradabile dei rifiuti non può essere considerata fonte di energia rinnovabile”.

Uno studio dell'Università Bocconi del 2005 ha dimostrato che il costo di 1 MWh prodotto da un medio impianto idroelettrico è pari a 66 euro che scende a 63 se viene prodotto all'eolico, sale a 121 se prodotto da biomasse e arriva a 280 se si tratta di fotovoltaico. L'incenerimento di rifiuti solidi urbani con “recupero energetico”, senza considerare il costo di gestione e trattamento dei rifiuti ed i danni alla salute umana causati dalle nanoparticelle, prima che arrivino all'inceneritore, è di 228 euro MWh.

Questo significa che se il Cip6, che noi paghiamo nelle nostre bollette Enel, andasse alle fonti veramente rinnovabili in Italia ci sarebbe convenienza ad andare sul solare, non sugli inceneritori!

Se il contributo statale venisse destinato alle fonti veramente rinnovabili e non ai rifiuti, la produzione elettrica dal cosiddetto Cdr (Combustibile da rifiuti) e tramite Inceneritori chiamati impropriamente e solo in Italia "Termovalorizzatori" non avrebbe nessun vantaggio economico. Né per il cittadino né per le aziende che scelgono di produrre energia attraverso questo sistema o di smaltire rifiuti tramite l'incenerimento.

Inoltre gli inceneritori, specialmente quelli di nuova generazione, come hanno dimostrato gli studi del dottor Stefano Montanari e della dottoressa Antonietta Gatti, producono pericolosissime nanoparticelle inorganiche (Pm 2,5 fino a Pm 0,01) che penetrano nel sangue e da lì si depositano negli organi del corpo umano e sono causa di gravi malattie, tra queste il cancro. Sono le cosiddette nanopatologie.

Queste nanopolveri si creano tramite le altissime temperature che si generano. Una storia già vista anche presso la centrale Enel ad olio combustibile di Porto Tolle (dove Tatò,Scaroni ed Enel sono stati condannati a risarcire tre milioni di euro), tra i reduci della Guerra del Kossovo e in Irak (la cosidetta "Sindrome del Golfo" causata dai proiettili ad uranio impoverito o al tungsteno), nel crollo delle Torri Gemelle a New York e nelle zone industriali. Anche alcuni Filtri Antiparticolato sono fortemente sospettati di produrre le pericolose nanoparticelle.

Come primo atto del suo governo le chiediamo quindi di:

- rispettare i dettati europei ed abolire immediatamente i finanziamenti all'incenerimento dei rifiuti in quanto non sono fonte d'energia rinnovabile. Come succede in altri paesi d'Europa l'incenerimento dei rifiuti va tassato e, diciamo noi, vietato

- abolire la "Legge Delega" sull'Ambiente del Governo Berlusconi che prevede tra l'altro un inceneritore in ogni provincia oltre all'eliminazione di tantissimi vincoli a tutela dell'ambiente e quindi della salute

- puntare decisamente, per gestire l'intero ciclo di gestione dei rifiuti, a: riduzione alla fonte, tassare chi produce più imballaggi ed incentivare chi punta su riutilizzo e riduzione rifiuti, raccolta differenziata obbligatoria in tutta Italia come è in Germania e per il trattamento del residuo utilizzare i moderni sistemi di Trattamento Biologico "a freddo", cioè senza incenerimento già sperimentati in altre realtà europee e a Sidney in Australia, che oltre a non produrre nanopolveri costano circa il 75% in meno degli impianti di incenerimento

- riconoscere per legge la pericolosità delle nanoparticelle (inferiori a Pm 2,5 fino a Pm 0,01) come già diversi studiosi da tutta Europa stanno chiedendo alla Commissione ed al Parlamento Europeo.

Vogliamo cambiare. Lei ha, per ora, la nostra fiducia”.

Beppe Grillo e i blogger

10 Apr 2006, 15:35 | Scrivi | Commenti (3930) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

(1) OUTLET LUCANIA O TERRA DELLA LUCE DEL SOLE NASCENTE?
Prima in Basilicata, già Lucania, c’era, a causa della povertà di questa terra, l’emigrazione delle braccia al ritmo di un noto adagio che recitava: “Se sei brutto ti tirano le pietre”. Ora, a causa dell’attuale “ricchezza” (Petrolio, Fiat, Fondi UE – per quest’ultimi si può affermare, senza tema di smentita, che non è vero che la Basilicata è l’unica regione a sfruttarli tutti se si considera che alcuni di questi, ad esempio, sono scomparsi con un colpo di bacchetta magica dopo che è stata pronunciata la famosa formula, qui riveduta e corretta: “Bibbidi-Bibbibo-Bubbico” per finanziare un’impresa di bachi da seta mai apparsi in terra lucana) c’è l’emigrazione dei cervelli al ritmo incalzante dello stesso adagio che rincarava la dose con: “Se sei bello ti tirano le pietre”. Se nel primo caso le pietre erano “meritate”, nel secondo la colpa va cercata in colui che le scaglia. Ad ogni modo la verità, che nasce da questo paradosso, è che noi lucani, comprese le future generazioni, siamo stati venduti ai poteri occulti (lobby, massoneria, servizi deviati dello Stato, malavita organizzata, ecc.) al prezzo di una scodella di lenticchie. Questa terra è diventata crocevia di traffici illeciti: sparizione di rifiuti altamente tossici e di esseri umani, nonché di delitti inspiegati che hanno addentellati sparsi per il mondo (l’inchiesta di Ilaria Alpi in Somalia ne è un esempio emblematico). Il Parco Nazionale della Val d’Agri è solo il fumo gettato negli occhi dei lucani. Dopo il danno, la beffa. Su questo suolo sorge il più grosso giacimento petrolifero d’Europa. La crosta terrestre di questa valle sta crepando (lesionandosi oggi e … chissà! Sprofondando domani) sotto i colpi inferti dalle trivelle e a causa dello svuotamento da estrazione. Per via di quest’ultimo le falde acquifere soprastanti i giacimenti si stanno abbassando, con la conseguente sparizione delle sorgenti, e mescolandosi con il petrolio. (continua)

Antonio A. Commentatore certificato 03.04.08 19:27| 
 |
Rispondi al commento

(3) seguel dal punto (2)
Possiamo permetterci il lusso di snobbare il petrolio, rivolgendoci ad una fonte energetica alternativa che ha dato origine al nome Lucania: terra della luce del sole nascente (da qui le ore ante-lucane), che deriva da una radice indo-europea luc o dal nome di un antico popolo proveniente dall’Anatolia-Turchia, i Liky. Una luce adamantina che, oltre alla grande capacità di assorbire e condurre il calore, ha in comune con il diamante la limpidezza e ancor più il candore, trasmettendo una luminosità speciale, capace di far brillare della natura anche il più sottile filo d’erba. Ciò che gli antichi avevano scoperto empiricamente viene, oggi, confermato dagli scienziati (non quelli prezzolati). Secondo i dati UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) la Lucania, assieme alla Turchia (a volte ritornano e tutto torna), è una delle zone che ha la più grande quantità di irraggiamento solare del bacino del Mediterraneo. Una vera pacchia per gli impianti fotovoltaici e solari termici (quest’ultimi si possono facilmente autocostruire). Interessante è il rapporto: 1 mq di pannello solare = 1 barile di petrolio. Se in occasione della volontà manifestata, illo tempore, dal Governo di costruire qui in Basilicata il deposito nazionale delle scorie radioattive protestai: “Anche le formiche nel loro piccolo si ... Scanzano”, ora suggerirei di seguire l’esempio de “i ribelli dell’energia”, gli abitanti di Schönau, un piccolo centro della Foresta Nera - Germania i quali, dopo Chernobyl, acquistarono la rete elettrica locale e cominciarono a produrre energia per proprio conto (pur avendo una quantità di irraggiamento solare di gran lunga inferiore alla nostra), sganciandosi dalle centrali atomiche per dimostrare che era possibile rinunciare al nucleare. Per ulteriori informazioni visitate il sito: www.tecnosolarpz.it
Antonio Adobbato, poeta e novelliere lucano

Antonio A. Commentatore certificato 03.04.08 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Con riferimento al post "pedalare..." colgo l'occasione per segnalare che il forum
jobike.it
senza fini di lucro, di appassionati di bici elettriche, sostiene l'utilizzo di questi mezzi ecologici e, visitandolo, si trova scritto il nome di Beppe Grillo in testa ed in coda alla pagina iniziale, pur non essendo condiviso, ovviamente, da tutti gli utenti ed amministratori, il pensiero dello stesso.
Cordiali saluti.

antonio baldini 10.03.08 10:04| 
 |
Rispondi al commento

...(segue)...O li bruciamo (pardon termovalorizziamo) oppure li interriamo (leggi discarica) ed incrociamo le dita fischiettando e facendo finta di niente sperando che loro i rifiuti non interagiscano con il terreno, possiamo chiederglielo, ma... si convinceranno? Mah?!!!
Per completezza aggiungo che non sono un manicheo, non mi spingerei mai a dire che con gli scarichi di un termovalorizzatore mi farei le inalazioni, anzi chiederei ai progettisti dell'impianto di ottemperare alle più rigide norme sulle emissioni utilizzando tutte le tecniche in nostro possesso per limitare i danni. Credo anch'io che con la salute dei cittadini non si possa scherzare.
E' tutto...
Saluti e buone feste!
Giovanni Mascellaro

Giovanni Mascellaro 26.12.07 09:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo leggo il suo forum da qualche tempo con interesse perchè spesso contiene spunti per approfondire temi a me cari.
Per quanto concerne i termovalorizzatori devo però dissentire con la sua opinione.
Dividerei i due aspetti del problema termovalorizzatori.
Il primo economico.
Il secondo ambientale.
Lo studio da lei citato si riferisce solo al primo aspetto, ma non considera la globalità del meccanismo d'azione di un impianto.
Descrivere un termovalorizzatore come un impianto che nasce esclusivamente per la produzione di energia e confrontarne i costi con impianti analoghi è come decidere di comprare un'auto confrontandola con un condizionatore solo perchè all'interno dell'abitacolo ne è istallato uno...
Mi scusi, ... il paragone non regge!
Diciamo piuttosto che il termovalorizzatore serve a eliminare bruciando i rifiuti e che è costruito per avere un'efficienza energetica positiva (bruciando i rifiuti si ottiene più energia di quella spesa per avviare la combustione).
Il conto economico di un termovalorizzatore è quindi il seguente:
valore aggiunto per la produzione di energia + beneficio economico dell'eliminazione dei rifiuti. A questo punto i numeri cambiano completamente!
Parimenti, per quel che concerne l'impatto ambientale occorre confrontare un termovalorizzatore NON con una centrale eolica o fotovoltaica, è chiaro che quest'ultima risulteranno più "pulite" ma considerare che il termovalarorizzatore produce energia ed elimina i rifiuti, quindi l'impatto ambientale sarà di gran lunga inferiore rispetto all'accoppiata discarica + centrale di produzione di energia, anche se l'energia venisse prodotta dal vento o dal sole.
Facendo infomazione occorre valutare il problema nella sua globalità e chi non vuole un termovalorizzatore "nei pressi" di casa deve chiedersi voglio al suo posto una discarica?
Poichè i rifiuti non si smaterializzano e quelli che non riusciamo a riciclare vanno da qualche parte...
O li bruciamo...(segue)...

Giovanni Mascellaro 26.12.07 09:22| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

facciamo attenzione perchè le società che sponsorizzano l'educazione ambientale nelle scuole, vedi Hera in emilia romagna, sostengono fortemente come "buona soluzione" i termovalorizzatori.
vengono considerati innovativi per il concetto della cogenerazione ma si sottovaluta completamente il rischio salute

paolo magalotti 31.01.07 16:12| 
 |
Rispondi al commento

finanziaria:la conoscete la filastrocca"La vispa Teresa"?La vispa Teresa
avea tra l’erbetta
A volo sorpresa
gentil farfalletta
E tutta giuliva
stringendola viva
gridava distesa:
"L’ho presa! L’ho presa!".
ecco cio che hanno fatto ai loro elettori.
meditate,gente-meditate.

enrico bernabei 22.01.07 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PETIZIONE X IL FOTOVOLTAICO!

FIRMATE e DIFFONDETE!

http://www.gopetition.com/petitions/per-la-modifica-della-proposta-di-decreto-sul-solare-fotovoltaico.html

Gabriele S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.01.07 03:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo il tuo post e rifletto, e mi angoscio. Penso alla Nostra ignoranza dovuta in parte anche alla disinformazione. Una buona parte. Ora fortunatamente c'è la Rete, 10 anni fa se di certi argomenti non si voleva mettere a conoscenza, era semplice farlo. I media sono sempre stati controllati dallo Stato, quelli a maggior diffusione almeno. Ma a parte queste considerazione,cosa possiamo fare di concreto? Si potrebbe organizzare una manifestazione a San Giovanni in Roma, ma temo che non Vi parteciperà molta gente. Chiedere aiuto all' Europa, ne facciamo parte ed inoltre le nanoparticelle potrebbero arrivare sino ai Paesi confinanti. Ci vorrebbe una MEGA multa per l' Italia, una cifra enorme , impossibile da nascondere, e giustificare. A quel punto i Nostri dipendenti qualche cosa dovranno per forza fare. Ma io una volta l' avevo scritto, anche se non credo sia stato pubblicato, bisognerebbe usare la forza organizzare un vero e proprio Colpo di Stato. I Nostri dipendenti devono esere cacciati tutti ( o quasi ) a calci nel sedere da Montecitorio e Palazzo Madama. Un abbraccio a tutti. Ed in bocca al Lupo

luca lucignano 02.12.06 06:46| 
 |
Rispondi al commento

Scusa.. dimenticavo l'indirizzo del forum! http://forum.promiseland.it/viewforum.php?f=30&sid=81c4b8eecaf43d1ea02279009f9ec0cb

Silvia Caldironi 21.11.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono moderatrice di un forum di consumo critico, finanza etica, informazione libera, commercio equo e solidale.
Proprio in ragione di questi miei interessi (che coltivo appassionatamente a lato della professione), mi trovo spesso a consultare il tuo bel blog ed a "citarti" tra i miei interventi (se dai un'occhiata al forum, ti troverai svariate volte..)
Ho seguito con attenzione la tua "campagna di informazione" sui termovalorizzatori, anche in ragione del fatto che sempre più lettori desiderano ottenere chiarezza in merito alle conseguenze che tali "investimenti" avranno poi sulla nostra salute.
Ora ti chiedo: ho sentito dire che anche i filtri antiparticolati montati ora su gran parte dei motori di ultima generazione funzionano con lo stesso principio dei termovalorizzatori, scindendo grosse molecole di scarico in molecole più piccole, e proprio per questo più terribili.
Tali filtri si stanno rapidamente diffondendo e le concessionarie li "spacciano" come una soluzione al problema ambientale (devo cambiare l'auto ed ho vissuto in prima persona il problema)perciò le persone li acquistano convinti di aver fatto qualcosa di buono per loro e per l'ambiente.
Siamo sopraffatti dalla disinformazione. Se questi strumenti sono pericolosi, abbiamo il diritto di saperlo!
Aspetto il tuo contributo!
Intanto Grazie mille, grazie di cuore per il tuo impegno. Non sei solo.
Silvia

Silvia Caldironi 20.11.06 10:53| 
 |
Rispondi al commento

gli studi sono attendibili?
sono ricerche universitarie tanto quanto quella di brescia ..no? chi ha ragione?
...e poi...destra e sinistra...mah

marco pennacchio 12.10.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Presidente,
ho seguito la tua campagna elettorale, mi sono letto tutto il programma dell'Ulivo (che non è stata poca fatica), mi sono entusiasmato, tra le altre cose, di fronte all'articolo che affrontava la necessità impellente di incentivare le energie alternative, ho plaudito alle varie dichiarazioni in campagna elettorale che riguardavano le fonti di energia alternativa.
Ho pensato: "Forse è ora la volta buona che l'Italia volti pagina e si preoccupi seriamente del suo futuro energetico".
La campagna elettorale è finita, tu hai vinto, anche se solo per pochi voti (e il mio c'era!), e del sostegno alle fonti alternative non si parla più. Probabilmente ne sentiremo parlare alle prossime elezioni.
Io, per altro, sono uno di quelli che in tali fonti crede, che è disposto a spendere del suo per montare i pannelli fotovoltaici a casa propria. Ho partecipato nel 2002 al concorso "Tetti fotovoltaici" varato dalla Regione Sicilia: mi hanno fatto illudere di averlo vinto, il mio nome è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione, ma tutto è da allora fermo nei meandri di un ricorso al TAR (almeno così mi hanno fatto sapere).
Nel giugno di quest'anno ho tentato con il "Conto energia": domanda presentata regolarmente a giugno u.s., risultato "Niente".
Ecco come mi ha liquidato il GRTN: " Vi comunichiamo che non procederemo all'esame della domanda a causa dell'esaurimento della potenza limite annuale, di cui all'art. 2 del Decr. Minist. 6/2/06, per l'anno 2006".
In altri termini, già con le domande presentate a marzo la potenza incentivabile per il 2006 era esaurita!! E non viene da ridere, caro Presidente?
Lo so che hai un sacco di problemi - la TELECOM, il Medio Oriente, il Partito Democratico, sedare le guerre e le guerricciole tra gli alleati, la Finanziaria, ...- ma noi tuoi elettori ci hai dimenticato? Nella Finanziaria per L'Ambiente si provvede solo a rottamare frigo, auto, ma non c'è neppure un cenno all'energia alternativa.



Matteo Giacalone 06.10.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Qua, in SICILIA, stanno costruendo

3 "TERMOVALORIZZATORI"...............e ne

stanno progettando un altro.................

AIUTO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Filippino Amatino 02.10.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Da tempo sento parlare che nella mia provincia Grosseto, verrà istituito un inceneritore.
E da tempo gli abitanti della zona interessata si ribellano, dimostrano, fanno firmare petizioni.
ignorantemente pensavo che fosse solo un loro interesse, un non voler una cosa antiestetica vicino casa. Poi tramite amici sono venuta a conoscenza dei rischi. Ma anche loro non sapevano spiegare bene cosa ci fosse di negativo nell'inceneritore. Leggendo questo articolo ho iniziato a capire meglio. Dovrebbe esserci una campagna di massa, diretta e chiara, che arrivi anche a chi non sa cosa siano le nanoparticelle!! La verità è che permettiamo questo a causa della nostra ignoranza. Me per prima sia ben inteso.

MARINELLA PAGNINI 30.09.06 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Su "La Sicilia" del 23 settembre, a proposito della realizzazione di 3 nuovi termovalorizzatori nell'Isola, si è espresso favorevolmente il "professore" Umberto Veronesi,oncologo di fama internazionale, il quale ha accettato di presiedere un apposito comitato di garanzia, in quanto a suo dire tali impianti non costituiscono un pericolo per l'ambiente...
E a breve cominceranno la realizzazione in altri due siti siciliani..
AIUTATECI!!!!! La popolazione non conosce il pericolo che deriva da questi impianti..non c'è informazione.
Eliana

Eliana Anicito 25.09.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando ero un ragazzino (30-35 aani fa)racimolavo qualche lira per i gelati andando "a caccia" di bottiglie vuote (minerale, coca-cola ecc) per le quali i commercianti mi restituivano i soldi del vuoto a rendere.
che delusione e confusione quando cominciarono a circolare le bottiglie, quelle di birra ricordo, che non erano a rendere.

credo che si potrebbe ripristinare questo sistema e magari estenderlo ad altre categorie di contenitori.
gia immagino file di pensionati e extracomunitari carichi di vuoti a rendere da farsi pagare.
vi sembra fattibile?
io credo che si toglierebbe molta immondizia dall'ambiente e dalle strade e, forse, molti soldi a quelli che campano con la monnezza.

vincenzo numeroso 19.09.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VEDI

MAURO FERACCI 23.08.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Esiste in Italia un grande personaggio che opera nella "Gestione dei Rifiuti" ed investe nella conservazione dell' ambiente, di cui non faccio il nome perchè sicuramente non vuole pubblicità.
Io mi onoro di esserne amico e mi ha colpito una sua frase di qualche giorno fa :
"Se il mio lavoro di operatore Ecologico nella gestione dei Rifiuti vale 100, la mia attività rivolta alla conservazione ed al miglioramento dell'ambiente, contro il depauperamento del suolo con una agricoltura assistita ed inutile che consuma molto più di quanto produce solo perchè sovvenzionata da finanziamenti; questa attività vale 100.000".
Un mese fa ad Helsinky è stato insignito di un prestigioso premio Europeo per la protezione ed il miglioramento dell' ambiente (fatto ignoprato dai media italici!!).
I suoi sistemi, quando vengono "compresi" sono accolti con entusiasmo sia dagli ambientalisti che dal sistema finanziario (ovvero il loro impiego protegge l'ambiente ed è economicamente remunerativo !) eppure essi vengono volutamente ignorati a favore di altri, certamente inquinanti e molto più costosi, perchè ???
La domanda la pongo a Beppe ed ai gestori del Blog ...perchè?

Gian Piero Ponzano 21.08.06 01:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quale fiducia!!! Basta, ci sarà qualche coooop che deve produre cdr e tutto si spiega o no....

a. ricciardi 10.08.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo,

Le inoltro una chicca primaria sull'energia: il governo Francese ha appena autorizzato la costruzione della 55 centrale nucleare (unico Paese nella Cee) al fine di produrre più energia elettrica da vendere. Tenendo presente che anche in Spagna hanno vietato la costruzione di nuovi centrali nucleari (ne hanno 8 che finiranno di produrre entro il 2050) i Francesi hanno pensato bene di costruire l'ennesimo impianto per produrre ancora più energia da vendere.

Ma il bello arriva adesso: questa energia non la venderanno in Francia ma in Italia facendo correre a noi tutti i ben noti rischi ed incassando profitti.

Ma il superbello arriva adesso: l'energia prodotta in Francia e venduta in Italia costa un decimo (es. costa 1 e viene venduta a 10 appena il cavo elettrico passa il confine).

Ed ora la chicca finale: questa energia è oggetto di bando d'asta annuale a busta chiusa e, con il nuovo sistema in Italia della liberalizzazione dell'energia, varie società private (Hera, Siet (TO),) hanno provato a partecipare all'asta anche in funzione di convenzione di vendita stipulate con le Associazione di Categoria. L'API di Reggio Emilia ci informa che, all'ultima gara l'asta se l'è aggiudicata l'ENEL offrendo in busta chiusa 0,01 euro in più dell'altro concorrente partecipante!!!!!! MEDITATE e se volete maggiori informazioni l'Api di Reggio Emilia sa molto.

Cordiali saluti

mirco malavasi 03.08.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento

VI POSTO CIò CHE DICE IL SITO DELLA SORGENIA (QUELLA CHE CI FA VEDERE OGNI GIORNO IN TV QUANTO SIANO BRAVI A FARE ENRGIA) SULLE BIOMASSE, DA NN CREDERCI.
Col termine "biomassa" si intende ogni sostanza organica che derivi direttamente o indirettamente dalla fotosintesi clorofilliana, il processo attraverso cui le piante assorbono anidride carbonica (CO2) e acqua, trasformandole in materiale organico utile alla loro crescita e liberando ossigeno.I principali impieghi delle biomasse a fini energetici sono la produzione di energia (bioenergia) e la sintesi di carburanti (biocarburanti).
Le biomasse utilizziate provengono di solito da apposite coltivazioni o da colture oleaginose. Possono anche essere costituite da scarti di attività agricole e/o industriali, come la legna da ardere, i residui agricoli e forestali, gli scarti dell'industria agroalimentare, i reflui degli allevamenti e i rifiuti urbani.
L'uso di questi materiali come fonti energetiche consente allo stesso tempo di eliminare i rifiuti delle attività umane e di produrre energia elettrica, riducendo la dipendenza dalle fonti di natura fossile, come il petrolio.
Dal punto di vista delle emissioni, l'anidride carbonica emessa dagli impianti alimentati a biomasse è la stessa quantità che viene assorbita dai vegetali per produrre un'uguale quantità di biomassa.In questo ciclo energetico, infatti, l'assorbimento di biossido di carbonio (CO2) da parte delle piante è pari a quello emesso durante la combustione necessaria a produrre energia.
Altri indiscutibili vantaggi delle biomasse sono la loro abbondanza, la facile reperibilità, il basso costo, la rinnovabilità.
Dal punto di vista ambientale, non contribuiscono all'effetto serra, hanno basso tenore di zolfo e, quindi, non contribuiscono alla produzione di piogge acide. Infine, il loro fine ciclo costituisce un potenziale fertilizzante.
Inoltre, loro impiego a fini energetici crea opportunità di sviluppo e occupazione in aree depresse...SEGUE
ELE NANOPARTICELLE

Salvatore Frau 03.08.06 02:46| 
 |
Rispondi al commento

VI POSTO CIO' CHE DICE IL SITO DELLA SOCIETA' SORGENIA, QUELLA CHE VEDIAMO IN QUESTI GIORNI (LUGLIO-AGOSTO-2006)NELLE PUBBLICITA' IN TV SULLE FONTI RINNOVABILI:
"Col termine "biomassa" si intende ogni sostanza organica che derivi direttamente o indirettamente dalla fotosintesi clorofilliana, il processo attraverso cui le piante assorbono anidride carbonica (CO2) e acqua, trasformandole in materiale organico utile alla loro crescita e liberando ossigeno.
Energia dalle biomasse
I principali impieghi delle biomasse a fini energetici sono la produzione di energia (bioenergia) e la sintesi di carburanti (biocarburanti).
Le biomasse utilizziate provengono di solito da apposite coltivazioni o da colture oleaginose. Possono anche essere costituite da scarti di attività agricole e/o industriali, come la legna da ardere, i residui agricoli e forestali, gli scarti dell'industria agroalimentare, i reflui degli allevamenti e i rifiuti urbani.
L'uso di questi materiali come fonti energetiche consente allo stesso tempo di eliminare i rifiuti delle attività umane e di produrre energia elettrica, riducendo la dipendenza dalle fonti di natura fossile, come il petrolio.
Dal punto di vista delle emissioni, l'anidride carbonica emessa dagli impianti alimentati a biomasse è la stessa quantità che viene assorbita dai vegetali per produrre un'uguale quantità di biomassa.
In questo ciclo energetico, infatti, l'assorbimento di biossido di carbonio (CO2) da parte delle piante è pari a quello emesso durante la combustione necessaria a produrre energia.Altri indiscutibili vantaggi delle biomasse sono la loro abbondanza, la facile reperibilità, il basso costo, la rinnovabilità.Dal punto di vista ambientale, non contribuiscono all'effetto serra, hanno basso tenore di zolfo e, quindi, non contribuiscono alla produzione di piogge acide. Infine, il loro fine ciclo costituisce un potenziale fertilizzante.Inoltre, loro impiego a fini energetici crea opportunità di sviluppo e occupazione"

Salvatore Frau 03.08.06 02:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ieri sera sono venuta a sentire te e gli scienziati che ti hanno accompagnato, alla darsena di Rimini. Che dire...sono rimasta sconvolta da ciò che ho ascoltato e che , grazie al tuo blog, in parte già conoscevo. Ti scrivo perchè voglio farti sapere che il lavoro che state facendo, non cade nel vuoto. Molti di noi liberi cittadini veniamo svegliati dal torpore in cui siamo caduti e rimettiamo in moto i nostri neuroni. Sono una maestra di una scuola elementare di Rimini e nel mio piccolo cerco di indurre i miei alunni al recupero e all'uso del pensiero e della riflessione...Vorrei dire ai miei colleghi insegnanti che noi possiamo fare tantissimo per educare i bambini e i ragazzi ad un uso consapevole del proprio cervello. Possiamo insegnare loro ad evitare che fin da piccoli si lascino imbavagliare ed appannare gli occhi in modo che non si rendano mai conto di avere la facoltà di capire ciò che sta succedendo loro intoro, e soprattutto di scegliere una vita più sana e divertente.Un esempio: sto facendo una crociata contro le domeniche passate...negli ipermercati! Pensa che ogni lunedì chiedo ai miei alunni come hanno passato la domenica e quasi la metà di loro mi risponde che sono andati all'Iper con mamma e papà!!!RIBELLATEVI E' la parola d'ordine! Fatevi portare al mare a raccogliere le conchiglie...è meno costoso, più salutare e molto più divertente! Vabbè, questa è solo una cosa semplice ma forse messa insieme a tante altre...Caro Beppe, volevo solo farti sapere che io ci sono e ti ringrazio per la sveglia che hai suonato a tanti di noi! Cristiana Fabbri Rimini

cristiana fabbri 28.07.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, è la prima volta che partecipo ad un "Blog". Fino a qualche giorno fa ero convinto che il "Blog" fosse un gelato. Ma forse è meglio fare il serio e parlare di cose di maggiore spessore. Vivo in periferia di Roma il quartiere "Selva nera"è formato da un grande numero di appartamenti di recente costruzione, la percentuale dei giovani è elevata, come è elevato il così detto senso civico-ecologista. Moltissimi, come me, per scelta, faticosamente e miticolosamente separano le cose riciclabili dai rifiuti prodotti in proprio. Sistematicamente, però, accadono due cose: la prima è che i cassonetti blu e bianchi sono stracolmi (principalmente quello blu destinato ai materiali plastici e metallici) e la seconda, strettamente collegata alla prima, è che si vedono diligenti cittadini che per giorni e giorni hanno messo da parte le bottiglie delle bevande (quasi tutte dell'acqua minerale), e che, perfettamente chiuse con il loro bel tappo, vengono, quando trovano posto, gettate a gonfiare di "Aria" al 95% lo spazio disponibile.
La mia considerazione è che alla base di questi due problemi c'è tanta, ma tanta ignoranza.
La Società che si occupa dei rifiuti non ha interesse a svuotare frequentemente i cassonetti della raccolta differenziata perchè portar via per chilometri un carico prevalentemente d'aria non frutta danaro, ma neppure si preoccupa di fare una campagna informativa e di sensibilizzazione rivolta alla sua utenza.
Il risultato è quello spettrale scenario di materiali posti a cornice dei cassonetti, sotto, sopra, di lato, che con il tempo franano per strada e finiscono nei fossi ai margini delle strade.
Condivido a pieno che anche le ditte produttrici di imballaggi dovrebbero metterci del loro per utilizzare minori quantità di materia prima, ma mi farebbe piacere, un giorno non troppo lontano, di leggere un cartello delle istruzioni d'uso sui cassonetti delle immondizie e della raccolta differenziata. Grazie
Oreste Bovio da Roma

Oreste Bovio 12.07.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bebbe volevo parlare di qualcosa che a me, e forse anche a te sta molto a cuore, e cioè l’energia solare.
Come ben sappiamo è un tipo di generazione diversa dalle
altre fonti convenzionali, è a disposizione di tutti, è pulita
e silenziosa al 100%, è inesauribile, è riassumibile in una
sola parola: “ecologica”. Con la nuova delibera 'conto energia' ogni azienda,ogni scuola, ogni struttura potrebbe
avere il suo sistema fotovoltaico, e quindi alimentare il
proprio fabbisogno energetico.
A mio parere la
strada perché questo mercato venga promosso è incentivare la gente trasformandolo
in un ‘business’; ossia una corretta politica energetica
del nostro paese (quella che secondo me ha seguito la
Germania negli ultimi anni).
Nel settembre del 2005, l’Italia ha comunque fatto un passo in
avanti, è stato approvato un decreto ministeriale detto
‘Conto Energia’, un incentivo per coloro volessero
installarsi un proprio impianto fotovoltaico. L’incentivo
permette ad un privato di vendere l’energia generata dal
proprio impianto alla rete (compresa quella da lui stesso
utilizzata), permettendo quindi ad un qualsiasi privato di
diventare un “piccolo produttore” di enegia. Il decreto
“parla un po’ tedesco“, ma a differenza della Germania,
pone un limite agli incentivi, ossia 500MW come tetto
massimo da distribuire nell’arco di 6 anni, fino al 2012.
Ora mi si dirà che questo incentivo è un primo passo, il
che è apprezzabile, ma la mia domanda è: perché porre
questo limite?
Io spero che il Governo Prodi, e soprattutto Pecoraro Ascanio che ha fatto un pò di promesse in campagna elettorale, faccia qualcosa in più di quello fatto dal Governo precedente, che comunque ha tracciato,anche se timidamente la strada da percorrere.
Inoltre spero vengano stanziati fondi per la ricerca di nuovi moduli al tellurio di cadmio, che potrebbe essere una soluzione al problema dell'eccessivo costo dei moduli.
Ti ringrazio anticipatamente e spero leggerai il mio testo. Ciao

Giuseppe Leone 09.07.06 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benchè i temi ambientali mi stiano a cuore (anche per un po' di rispetto dovuto agli altri abitanti del mondo) e fermo restando i primari obbiettivo da persequire, quali sono la riduzione degli imballaggi e la raccolta differenziata con associato riciclo, penso sia bene riconoscere che tutti produciamo immondizie, che sono molto voluminose. Dove le stocchiamo se ci rifiutiamo di bruciarle? Riduciamo il mondo ad una discarica inquinante, pericolosa per i suoi percolati e con una vita molto lunga?
Lo scopo dei termovalorizzatori non è infatti solo quello di produrre energia, ma quello di risolvere il problema dei volumi di rifiuti che, tra l'altro subiscono mutazioni inquinanti nel loro processo di degradazione.
Anche le batterie dei telefonini il cui consumo noi abbiamo incrementato con l'uso di inutili opzioni, sono molto, ma molto inquinanti...
un saluto

Manuela Pagan 22.06.06 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma prodi saprà davvero pedalare? Certo speriamo che con qualunque mezzo possa mettersi in moto...GRANDE BEPPE!!!

Vito Balzano 20.06.06 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a trovare questo studio della Bocconi sui costi di un MWh da inceneritore. Intanto ho trovato questa lezione di un prof dell'Universita' di Pavia (Giorgio Flor).
http://www.unipv.it/iuss/safi/materiale/flor.ppt
Lui mette l'incenerimento dei rifiuti solidi urbani nella categoria "energia da biomasse" (da pagina 32 a pagina 37).
Boh... Cerchero' ancora.

Intanto segnalo un convegno sugli inceneritori a Rimini:
http://www.arpa.emr.it/rimini/download/Convegno%20Inceneritore%20giu06/Depliant_inceneritori2006_05_2.pdf

Giovanni Bonafe' 17.06.06 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Quanta energia posso produrre?
Se volete mettervi un pannello sul tetto, date un'occhiata a questo sito (Joint Research Center della Commissione Europea) http://re.jrc.cec.eu.int/pvgis/pvestframe.php?lang=it&map=europe

Per esempio se avete una villa in Costa Smeralda, l'inclinazione ideale del pannello e' di 34 gradi.

Giovanni Bonafe' 16.06.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento

"Uno studio dell'Università Bocconi del 2005 ha dimostrato che il costo di 1 MWh prodotto da un medio impianto idroelettrico è pari a 66 euro che scende a 63 se viene prodotto all'eolico, sale a 121 se prodotto da biomasse e arriva a 280 se si tratta di fotovoltaico. L'incenerimento di rifiuti solidi urbani con “recupero energetico”, senza considerare il costo di gestione e trattamento dei rifiuti ed i danni alla salute umana causati dalle nanoparticelle, prima che arrivino all'inceneritore, è di 228 euro MWh."
E' POSSIBILE AVERE LO STUDIO O UN INDIRIZZO SU DOVE TROVARLO?
grazie

lorenzo croattini 05.06.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
lavoro all'unione provinciale di confcooperative di Como. Sono l'addetta stampa e il mio lavoro prevede, tra gli altri, la redazione e la cura di alcune pubblicazioni che vengono realizzate e distribuite sul territorio. Il prossimo numero del nostro mensile vorrebbe essere una monografia sui temi delle energie rinnovabili. Io so che tu hai detto e fatto molto su questo importante tema e dunque sono a chiederti un tuo contributo per la pubblicazione nel numero di giugno della pubblicaizone in questione che si chiama "Como Cooperative".
Spero tanto che non rifiuterai l'offerta e nel frattempo ti saluto caramente,

Manuela Tagliabue

manuela Tagliabue 29.05.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Movimento di difesa del cambiamento

Domani il nuovo Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano giurerà di fronte ai grandi elettori, poi le consultazioni ed infine l'incarico di governo a Prodi. Io auspico la nascita di un movimento per la difesa del cambiamento perche alla fine è questo l'incarico che tutti gli elettori del centro-sinistra hanno dato al partiti dell'Unione ed è questo che era stato promesso in campagna elettorale da tutti i leader nella varie tribune politiche. Il governo dovrà subito mettersi al lavoro, rispettare il programma e gli italiani sopratutto le fasce deboli della società dovranno subito avere quello che spetta loro.


Ciao Beppe,
volevo solo dire che per cambiare le cose (benzine troppo costose, troppo inquinanti) dobbiamo raccogliere consensi reali, contattare persone che hanno la vera intenzione di cambiare le cose. In altre parole dobbiamo organizzarci, stendere un programma, eseguire punto per punto quel programma.

Io sono pronto, ma da solo o con due, tre o quatto persone non cè la faremo mai.

Io allora direi come prima cosa di raccogliere firme e nominativi che hanno una reale intenzione a fare del bene e poi organizzare un sito dove raccogliere tutte le idee, proposte e programmi di tutti. Poi selezionando tali proposte e raggruppandole si potrà arrivare all'esecuzione di queste tramite cortei, scioperi, contestazioni al governo.

Bisogna iniziare...
Bisogna muoversi...
Bisogna agire...

Saluti.
Fabio Galiano

Fabio Galiano 09.05.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
volevo solo dire che per cambiare le cose (benzine troppo costose, troppo inquinanti) dobbiamo raccogliere consensi reali, contattare persone che hanno la vera intenzione di cambiare le cose. In altre parole dobbiamo organizzarci, stendere un programma, eseguire punto per punto quel programma.

Io sono pronto, ma da solo o con due, tre o quatto persone non cè la faremo mai.

Io allora direi come prima cosa di raccogliere firme e nominativi che hanno una reale intenzione a fare del bene e poi organizzare un sito dove raccogliere tutte le idee, proposte e programmi di tutti. Poi selezionando tali proposte e raggruppandole si potrà arrivare all'esecuzione di queste tramite cortei, scioperi, contestazioni al governo.

Bisogna iniziare...
Bisogna muoversi...
Bisogna agire...

Saluti.
Fabio Galiano

Fabio Galiano 09.05.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Nel paese delle contraddizioni, ce ne sono alcune davvero gravi che dovrebbero far riflettere.
Cesare Previti è stato condannato in via definitiva da un tribunale regolare della repubblica Italiana, eppure viene trattato come un martire e osannato da tutti i politici del centro-destra, uomini dello stato che dovrebbero rispettare le istituzioni e dare il buon esempio agli italiani rispettando le sentenze.
In questa vicenda i giudici sono diventati dei carnefici e l'imputato un perseguitato, quale insegnamento può trarre il cittadino da una vessazione così esplicita dei politici verso le istituzioni?
Allora quello che decide un giudice non è più giusto ma facilmente denigrabile da una parte politica e dagli uomini del governo vicino ad essa. E ASSURDO!

antonio gabellone 07.05.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe,
trovo giusto che tu parli di un tema come le emissioni inquinanti di piccole dimensioni PM2,5 e piu piccole... faccio parte di un gruppo che si focalizza sulla caratterizzazione di particelle nanometriche (da 2-10 nm) e ti garantisco che le quantità emesse non sono trascurabile ! mentre si parla di PM 10, altamente superato come concetto, ora si parla almeno per le automobili di considerare il numero di queste particelle e non piu la massa...come evidenziano bene studi epidemiologici, queste particelle ultrafini sono danosissime, a tale punto che negli stati uniti si studiano sul serio le nanoparticelle. Preo, aggiungerei che tale strutture si trovano gia nell'aria o nell'acqua naturalmente...il tutto è come sempre, sapere quale è la concentrazione accettabile
A presto christophe

christophe allouis 04.05.06 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo alle elezioni di cose ne ho lette e sentite tante.Ora,a me non interessa assolutamente stare qui a ricordare che vincere di "misura" non sia una vera vittoria, perchè, allo stesso modo,non possiamo considerare una vittoria nemmeno il "perdre di misura".
Ha vinto il centro sinistra... e sia!
Ma vorrei ricordare a tutti che la libertà che una persona ha di poter votare per l'uno o per l'altro partito prende il nome di democrazia.
E aggiungo anche che sono stanca di notare che molta gente lava la propria coscienza scaricando su un solo uomo("il peggiore di tutti")e la sua parte politica,ogni responsabilità dell'essere malvagio.Chiedo a tutti coloro che sono convinti che con queste elezioni il "male" sia stato finalmente confinato in chissà quale villa lussuosa,di farsi un piccolo esamino di coscienza:quanto fate voi nel vostro piccolo perchè si possa pensare che siete persone oneste?
Vedo ancora troppa gente gettare cartacce dal finestrino delle automobili,molti di più lamentarsi in ufficio per l'assenza dei condizionatori d'aria,pochissimi fare una seria raccolta differenziata,tutti brontolare se il proprio cell.non ha campo,ma nessuno che voglia i ripetitori.Insomma,a me pare soltanto che siamo un popolo di gente tutta "onesta" pronto solo a puntare il dito più che a fare realmente qualcosa,pronto a scagliare la prima pietra per tracciare una linea di confine netta tra noi e coloro che hanno sbagliato e che quindi, meritano d'essere lapidati. Ho sentito gente provvista di una certa cultura,manifestare il loro entusiasmo per l'attentato dell'undici settembre,giustificandosi dicendo:"finalmente qualcuno ha dato uno scossone agli americani". Ma dico:stiamo scherzando?!
Concludo augurando un Buon Governo alla sinistra,ricordando che il concetto di"diverso"non si applica solo con nel rispetto degli extracomunitari,i diversamente abili o gli omosessuali,ma anche nel rispetto di chi ha espresso ed esprime una differente preferenza politica!
Francesca

francesca roccella 04.05.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao Beppe, cosa ne dici dei contributi Cip6 a Moratti & C per bruciare gli scarti della raffinazione? Mi sembra assurdo che NOI sovvenzioniamo sta roba
Adesso si quota la SARAS dei Moratti e dice che costruirà un'altra centrale per bruciare tali scarti, e lo farà con i nostri soldi, ossia con le tariffe Cip6
TI PREGO FAI QUALCOSA !!! HELP !! HELP!!

paola buzzi 03.05.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

La prego signor Prodi, durante il mandato che ho contribuito a consegnarle non pensi solamente da politico ma anche come piccolo essere vivente...
Grazie Beppe

Filippo Ratti 02.05.06 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Non essendo un esperto nel campo dei "termovalorizzatori" come posso farmi una giusta opinione e idea sull'efficacia o meno di questi impianti se le opinioni dei tecnici e scienziati sono in disaccordo! Tutti portono dati scientifici alla mano...chi veramente dice la verita?

Tiziano Comacchio 29.04.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento

speriamo bene, dai Italia ce la puoi fare!!!!!!!

silvio struzzo 24.04.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Mi vedo presentare in un convegno pannelli fotovoltaici al costo medio di 7500 Euro a Kw. (senza accumulatori in quanto questa è sostituita dall'ENEL e, pannelli termici, per produzione di acqua calda, al costo di circa 1550 Euro. Caso vuole che l'estate precedente, in Grecia, un pannello termico (scambiatore da 200 lt. in acciaio inox e pannelli per circa 2 mq.)era venduto alla cifra di 521 Euro. Si parla di cultura, di incentivi ma perchè non centrare il problema, in Italia costano troppo! E' tutto materiale importato, fabbricato ove i costi sono irrisori, perchè questi costi? Non esiste forse un articolo del codice che parla di "indebito arricchimento"?

Salvatore Calò 22.04.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Mio Dio non pensavo che fossimo messi così male...
Comunque questo blog, più che bellissimo è 1) troppo giusto 2) una delle nostre uniche possibilità di salvezza.

Comunque è giustissima l' ultima frase "Prodi per ora ha la nostra fiducia.."

Daniele Maccaferri 21.04.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

.. scusate se l'argomento magari non è molto attinente... ma che fine ha fatto eolo???

Fabio Calvelli 21.04.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
ed è a tutti che scrivo per avere commenti,pareri,consigli e quant'altro, per quanto riguarda il tema dell'energia e degli sprechi energetici.Se ne fa un gran parlare ma ad oggi nel piccolo un privato è molto confuso in proposito,e le informazioni che si ricavano da professionisti ed enti vari sono spesso interessate e non affidabili.
Ci stiamo apprestando con mio fratello a rilevare un circolo sportivo,con campi da tennis(di cui quattro coperti),calcetti, piscina, palestra etc,presso una zona collinare toscana.
Il nostro approccio alle precedenti esperienze è stato quello di intervenire prima di tutto sui costi/sprechi.
Vorremmo in proposito domandare,secondo voi,in concreto e nel piccolo che tipo di lavori effettivamente sono utili per il risparmio nelle bollette e convenienti, nell'ottica di una politica ambientalmente corretta es. al giorno d'oggi effettivamente ha un senso impiantare dei pannelli solari?
Grazie,
Matteo Firenze

Matteo Cioffi 21.04.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio Beppe Grillo come primo ministro

Luca Righi 21.04.06 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo,
devo dire che è difficile non essere d'accordo con quanto scrivi.
Contestare le attuali fonti energetiche è facilissimo se non addirittura banale, visto la loro indifendibilità per gli effetti nocivi su ambiente e salute.
Altro discorso è indicare realisticamente come sostituirle, a meno di non voler tornare alle candele la sera o a spiegare ai miliardi di cinesi che stanno scoprendo cos'è una civiltà moderna ed industriale che devono aspettare ancora a sviluppare la loro economia e il loro stato di benessere economico e sociale, fino a quando non viene trovata qualche altra fonte straordinaria di energia.
La verità è che anche il computer acceso con cui leggiamo e scriviamo sul tuo sito si nutre di quell'energia sporca di cui parli, eppure neanche tu rinunceresti ad accenderlo solo per risparmiare l'energia.
Forse dovremmo cominciare a fare un po di autocritica e magari riconsiderare il nucleare tanto vituperato, come ha già fatto sul washington post il fondatore di greanpeace, riconoscendo che è l'unica energia in grado di sostituire petrolio e carbone e di non impattare sul sistema ambientale del pianeta.
Non si può fare la frittata senza rompere le uova.
Cordialità
Vito

Vito Clemente 20.04.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

COME AVERE LA BENZINA A META' PREZZO
Siamo venuti a sapere di un'azione comune per esercitare il nostro potere nei confronti delle compagnie petrolifere.
Possiamo far abbassare il prezzo della benzina ai colossi del petrolio,senza dover rinunciare ad acquistare benzina!!!Anche se non hai
la macchina, per favore fai circolare il messaggio agli amici.
E'un'idea geniale!
Si sente dire che la benzina aumenterà ancora fino a 1.20 euro al litro.
Possiamo far abbassare il prezzo solo se ci muoviamo insieme,in modo intelligente e solidale.
Ecco come.
Posto che l'idea di non comprare la benzina un determinato giorno ha fatto ridere le compagnie(sanno benissimo che,per noi, si tratta solo di
Un pieno.. differito, perché alla fine ne abbiamo bisogno!),c'è un sistema che invece li farà ridere pochissimo,purché agiamo in tanti.
La parola d'ordine è: colpire il portafoglio delle compagnie senza lederci da soli.
I petrolieri e l'OPEC ci hanno condizionati a credere che un prezzo che varia tra 0,95 e 1 euro al litro sia un buon prezzo, ma noi
possiamo far loro scoprire che il prezzo conveniente é la metà.
Ormai i consumatori hanno scoperto che possono incidere moltissimo sulle politiche delle aziende,e basta decidere di usare il potere che
abbiamo.
La proposta è che, da qui alla fine dell'anno, non si compri più benzina delle due più grosse compagnie,SHELL-ESSO,che peraltro ormai formano una compagnia soltanto.
Se non venderanno più benzina, saranno obbligate a calare i prezzi.Se queste due compagnie calano i prezzi, le altre dovranno per
forza adeguarsi.Per farcela, però dobbiamo essere milioni di clienti di Esso Shell,in tutto il mondo.Se mandiamo sms o mail a una trentina di persone; se ciascuna di queste aderisce e a sua volta lo trasmette a una decina di amici, siamo a trecento.Se questi fanno altrettanto, siamo a 3000 e così via quando questo messaggio sarà arrivato alla...settima "generazione", avremo informato il mondo in 8giorni.Semplice realtà o utopia

ale palmeri 20.04.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti.
Già, come dice Grillo c'è da cambiare e tanto, per me bisogna cambiare praticamente tutto, perchè in pratica non funziona nulla o quasi, ma sono del parere che alla fine, che sia un governo forte o no, quello di Prodi non potrà fare molto se dovrà fare i conti con un popolo di morti di sonno e di finti buonisti come il nostro, un popolo dove ognuno pensa ai cavoli suoi, un popolo ancora troppo provinciale, legato a schemi vecchi, non istruito perchè la maggioranza di noi italiani non legge, non studia e peggio ancora non ha proprio voglia di imparare.
Lavoro in aeroporto e posso assicurarvi che la stragrande maggioranza dei lavoratori aeroportuali non ha nemmeno voglia di parlare o di capire le cose, e se qualcuno la pensa diversamente da loro gli da addirittura fastidio, amano vivere nella + totale ignoranza, gli piace sguazzare nella volgarità e nella superficialità, ma purtroppo so che anche in altri ambienti lavorativi ormai è così, gli ambienti lavorativi si stanno guastando x tanti motivi e non solo nel lavoro. Penso che sarà difficile il progredire di una nazione che non è istruita, una nazione che ha sviluppato grandi culture ma che in maggioranza è abitata da volgari, maleducati personaggi, uomini e donne senza una vera personalità e motivazioni, qualcuno si salva, ma la maggioranza della popolazione italiana non la vedo capace di crescere e di far crescere l'Italia.

SPERO DI SBAGLIARMI

Claudio Lilli 20.04.06 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Sto facendo un corso di sicurezza ambientale e energie rinnovabili...se non mi stanno raccontando balle è molto meglio qualche inceneritore in più che tutta quella massa di rifiuti che produciamo, purtroppo, oggi. Il Decreto Matteoli è purtroppo in vigore dal 29 aprile ...ciò significa che da ora in poi sarà davvero difficile far fare bonifiche alle aziende inquinatrici!

Irene Pistelli 19.04.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

www.la220.it

E' un buon inizio!

Andate a vedere.

Ciao a tutti!

Lorenzo Bolognini 19.04.06 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
sono un ingegnere chimico e sto portando avanti un dottorato in Germania sull'ottimizzazione del processo di fermentazione anaerobica di rifiuti organici. L'incenerimento è in parte un concorrente del "mio" trattamento e quindi non credo di poter essere accusata di essere pro inceneritori. Tuttavia non concordo con la tua visione catastrofica di questo processo, la ritengo invece una soluzione interessante al problema dei rifiuti (non necessariamente al problema energetico) per i seguenti motivi:
1. le alternative per i rifiuti non riciclabili(discarica o MBT-mechanical biological treatment) presentano enormi problemi di igiene, rilascio di inquinanti, molto piú alto che gli inceneritori, odori, fughe di metano, problemi di spazio, costi eccessivi (per MBT)
2. vengono prodotti energia e calore, soprattutto da rifiuti ad alto potere calorifico (plastiche non riciclabili,...)
3. le operazioni di pulizia del gas, se fatte a dovere, sono piuttosto efficaci e almeno qui in Germania i parametri europei sono rispettati ampiamente.
Inoltre vorrei smentire che qui in Germania l'incenerimento non sia piú in auge. Tutto il contrario! Poichè dal 1o giugno 2005 è proibito portare rifiuti non trattati in discarica, gli impianti lavorano a pieno regime e prevedono ampliamenti (per esempio qui a Stuttgart stanno costruendo il raddoppio della linea). Il prezzo di mercato per bruciare una ton di rifiuti é addirittura triplicato!
Tuttavia sono assolutamente d'accordo che, come dice la direttiva europea, le priorità siano 1.Evitare il rifiuto 2.Riciclarlo. Purtroppo il sistema di riciclo tedesco (Dual System Deutschland) si sta rivelando molto costoso per il consumatore-utente e non ha prodotto quella spirale virtuosa che avrebbe dovuto portare ad una diminuzione degli imballaggi. Credo che in generale peró il cittadino debba essere reso responsabile del rifiuto che produce e del costo per smaltirlo, altro che abolizione della tassa sui rifiuti!!
Carla

carla cimatoribus 19.04.06 10:05| 
 |
Rispondi al commento

E che dire di questo allora?

"Presa di posizione contro il progetto del Comune di Cairo Montenotte
Wilderness si oppone anche alla centrale eolica"

Cairo M.tte - L'Associazione Italiana per la Wilderness ha ufficialmente preso posizione sul progetto di centrale eolica in località "Montenotte" del Comune di Cairo Montenotte (Savona) trasmettendo in data 7 marzo alle varie autorità regionali ed agli organi di stampa le seguenti osservazioni.

"La scrivente Associazione ha recentemente appreso dell'avvenuta autorizzazione concessa dalla Regione Liguria per la realizzazione di un cosiddetto "parco eolico" nella località in oggetto.
Il progetto non è altro che la revisione di quello precedente bocciato dalle stesse autorità (ma con al governo regionale una diversa componente politica, che seppure lungi dall'essere "verde" seppe però comprendere l'importanza di valori estetici e biologici a fronte della produzione di una miserevole quota di energia elettrica "ecologica", e la mistificazione che se ne fa con la parola "parco", di cui il progetto si fregia, quando trattasi più semplicemente di una centrale per la produzione di energia elettrica).
Si prende in ogni modo atto di quattro importanti cambiamenti avvenuti nel presentare la nuova versione del progetto, tutti mirati a ridurre l'impatto dell'opera sull'ambiente, sul paesaggio e sui valori culturali della zona. Quali:

riduzione del numero dei generatori, da 13 a 6;
riduzione della loro dimensione, con rotori scesi da 80 a 58 metri di diametro;
riduzione del sito occupato dal progetto (portato da 3 ad 1 Km lineare), con esclusione del settore a maggiore impatto paesaggistico-ambientale (vicinanza alla Riserva Naturalistica dell'Adelasia) e di maggior valore storico-culturale (battaglia napoleonica).
riduzione della viabilità da realizzare ex novo e, dove esistente, da "ritoccare" per adattarla alla bisogna.
Secondo lo stesso progetto, la produzione di energia elettrica verrà così a coprire (di co


simpaticissimo beppe , le scrivo per dirle la mia idea sulla situazione mondiale in campo islam e terroristi.
da buon marxista-freudiano(e interista) credo di poter dire che per spegnere gli incendi che si trovano in medio-oriente ci vorrebbero 3 cose la laicità, il benessere che porta all'accidia e all'indolenza e una ampia libertà sessuale che distrae da tanti pensieri .
se lei va da un sedicenne e dice a lui ;fatti saltare per combattere le ingiustizie.
lui risponde che prima deve studiare un oretta con pausa di ventiminuti per lo yogurth , poi aspetta degli amici per un torneo di playstation , dopo và a comprare un qualcosa , poi và in palestra , dopo al pub a bere una birra e conoscere ragazze (per non parlare di droghe e porcate varie) poi un pò di internet ,un dvd .
materialmente non ha tempo per farsi saltare in aria.
prendiamo però un lavoratore a giornata scapolo sui 35 anni che dovrebbe essere più disperato , e diciamogli di farsi saltare in aria per un causa giusta ho sbagliata che sia.
ci dirà che deve andare al bar a giocare il superenalotto ,vedere un pò di sport su sky ,fare polemica sui rigori non dati contro la juve (tanti) poi a casa a vedere un reality o magari un porno in dvd.
anche lui non sente il perchè del farsi saltare in aria .
in fondo sembrerà banale ma per vincere il terrorismo basterebbe benessere ,libertà di costumi, laicità che rende la religione qualcosa di personale.
in fondo per speghere l'incendio mediorientale bastano , dollari , moana pozzi e voltaire.
l'opulento occidente lì ha tutti e tre il medioriente nessuno dei tre.

daniele palermo 18.04.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho paura che le dichiarazioni del giornale inglese si tramuteranno presto in realtà: ADDIO EUROpa!!!!!!!!!!
E' Uguale ad un: addio LIBERTA!!!
Un bicchiere d'olio alla mattina e due legnate al ritorno dal lavoro, in fondo non possono altro che farci bene!!!!

Massimiliano gianotti 18.04.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente chi ci ha governato fino ad ora non lo ha fatto come doveva, ma il pensiero che molti possano affidarsi a un personaggio come PRODI, questo mi sconforta molto e mi fa veramente pensare che forse noi Italiani non meritiamo nulla di buono. Come se fosse una punizione divina, ci subiamo politici sempre più assurdi e politicamente criminali..proprio come Prodi. grazie....

Federico Desideri 18.04.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Fantapolitica ?

Ho un tarlo..questi attacchi ad ondate contro i risultati dell'11 aprile, incazzati neri per la sconfitta.. ma non sarà che "brogliando" speravano di stravincere e nonostante ciò hanno perso lo stesso e non va loro giù in nessun modo?
Potrebbe anche spiegare le proiezioni così smaccatamente sballate e perchè no...anche l'arresto di "u'tratturi"... L'ho buttata di fòri ?? Così mentre noi ci dobbiamo difendere e cercare di non farci prendere dal panico e subire ogni quarto d'ora un insulto di 'ore , ci dobbiamo anche subire i tentativi di collaborazione (attento D'Alema , un ti sei vaccinato ?!)da parte di quella pletora di pseudo politici spalleggiati da Ruini, dal Pastore tedesco e C.che fino ad un momento prima c'avrebbero strozzato con le stesse mani ...
Sono spossato, un se ne pole più...
Sarebbe opportuno farci vedere il 25/04 !!!
Saluti a tutti
Marco - Livorno

marco gambicorti 18.04.06 08:39| 
 |
Rispondi al commento

L'Iran annuncia di volere donare 50 milioni di dollari ad hamas in palestina, e invita gli altri paesi arabi a contribuire, Prodi dove sei?, comincia a mettere una tassa prohamas.

tassa sempre 17.04.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

C'era una volta (più o meno sei anni fà) un Italia invidiata da tutto il mondo dove tutti lavoravano e si guadagnava abbastanza da arrivare a fine mese, un Italia dove le tasse le pagavano tutti infatti i servizi si pagavano solo con una stretta di mano, un Italia dove la criminalità era fatta solo da 2 o 3 persone al massimo, un italia con una sanità come in nessun'altra parte del pianeta che se ti ricoveravi ti pagavano anche. poi all'improvviso è venuto un tizio che ha detto "qui si vive troppo bene peggioriamo un po le cose" e tutto il ben di Dio che avevamo in cinque anni è sparito. per fortuna che ora è tornato quello che stava prima così ci ridàtutto quello che avevamo. GRAZIE DI ESSERE TORNATO. grazie coglioni che ci ridarete quello che avete lasciato sei anni fa. non litigate però a chi vuole fare la cosa migliore tanto noi crediamo in voi. a proposito quel mondo che vi ho descritto prima non esiste in italia e non pensate di vederlo nei prossimi 5 anni....anzi si e no se durano due mesi. SILVIO NON MOLLARE.

Giuseppe turrisi 17.04.06 00:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto condivisibile. Vorrei aggiungere che si dovrebbe cambiare le legge del ‘91 sulle fonti rinnovabili. In questa legge si prevede di incentivare la produzione di energia pulita attraverso una voce in bolletta. E' bastato aggiungere nel testo della legge 9 gennaio 1991 n°10 a "fonti rinnovabili" la parola "o assimilabili", per far si che i cittadini pagassero soprattutto delle false rinnovabili.
Uno stabilimento industriale invece di disperdere il calore, lo può trasformare in elettricità per i suoi impianti. Anche i gas prodotti dalla lavorazione del petrolio si possono trasformare in elettricità. Entrambi incassano il contributo dalle nostre bollette come se producessero energia con il vento o con il sole. Quindi alla fine, invece di aiutare i produttori di energia pulita, da 15 anni aiutiamo industriali e petrolieri.
Tanto per dare una cifra, soltanto nel 2003 si tratta di circa 2700 milioni di euro, quasi il 6% della bolletta elettrica.
Il conto finale per il contribuente è di 30 miliardi di euro. Perchè negli anni novanta c'era bisogno di nuove centrali e questi incentivi dovevano servire a creare dei concorrenti all'Enel e a finanziare impianti di energia pulita. Invece la maggior parte è finita nelle tasche dei Moratti, i Garrone, i Lucchini, Merloni, Falck, l'Eni e gli Agnelli della Edison. Questi industriali hanno prodotto energia ricavata dal calore dei loro impianti (già di per se conveniente) e l'Enel anziché comprarla a prezzo di mercato l' ha acquistata a prezzi incentivati come se fosse energia eolica o da pannello solare. E l'incentivo lo paghiamo noi direttamente in bolletta.
Informazioni ricavate da una splendida puntata di Report "Vivere di Rendita".
Il link della puntata lo trovate nell’articolo linkato nel mio nome.
Occorrerebbe quindi cancellare le parole "o assimilabili" e finanziare solo le vere rinnovabili come eolico, solare ecc.

Segue nel post sotto

Pierluigi Di Bartolomeo 17.04.06 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Continuazione
Inoltre bisognerebbe obbligare tutti gli industriali e petrolieri che hanno usufruito degli incentivi per delle false rinnovabili ad investire, nelle vere rinnovabili tutti i contributi ricevuti, in un arco di tempo ragionevole.
Visto l'esiguo scarto di voti al senato, quando si presentano queste leggi a favore dell’interesse generale, sarebbe il caso di adottare la formula del VOTO PALESE in modo da individuare coloro che votano contro per poi potergli chiedere le motivazioni del loro voto ad esempio perché siano andati contro ad una legge che poteva avvantaggiare tutti i cittadini.
Un’altra legge che dovrebbe essere introdotta è quella della class action, cioè sulle azione collettive dei consumatori contro società e/o multinazionali che violino i loro diritti. Questa sarebbe un arma in più per i consumatori che molte volte non sono difesi abbastanza dalle autorità garanti, più inclini a proteggere i soliti noti che gli utenti, questo lo dico perché con l’associazione Anti Digital Divide www.antidigitaldivide.org ho potuto riscontrare il lassismo di queste autorità garanti.
Un esempio lo potete avere cliccando sul mio nome.


Questa è la prova della verità... nonostante le polemiche, le critiche e tutte le "gaffe" siamo qui!

Grazie agli italiani, soprattutto quelli all'estero!


http://ilcucchiaio.splinder.com

Luigi Americo 16.04.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ULIVO:
Dottore lo stiamo perdendo;
faccia subito un nuovo micropartito;
non c'è più attività;
_________________________________

Giovanni Caruso 16.04.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento

BUONA PASQUA A TUTTI,comunque una riflessione:


Grillo, è inutile che continui ad avanzare proposte che altri devono fare, l'unica cosa che può fare il governo dell'Ulivo è l'ordinaria amministrazione, perchè per quanto attiene a:
riforme istituzionali;
riforme strutturali;
snellimento dello Stato;
difesa del made Italy;
approvigionamenti energetici;
politica internazionale;
e mille altre cose che hanno come denominatore comune i settori strategici;
nulla ma proprio nulla, non dico che verrà fatto, ma neanche ipotizzato, anche perchè non è che l'Unione abbia stravinto, ma è legittimo che comunque governi, per me senza inciuci, i partiti dell'Ulivo non hanno acquisito più consenso, basta vedere le percentuali, si sono allargati solo i reclutamenti, si può parlare ormai di nanoUlivo.

Gianbattista Alberio 16.04.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

IL CONFLITTO DI INTERESSI E’ UNA FORMA DI MAFIA CHE DISTRUGGE LA QUALITA’ DELLA VITA
-di Giacomo Montana

Ora sta cambiando il governo, si chiude un pessimo capitolo di storia italiana, diretta dal cavaliere Silvio Berlusconi che dimostra di essere pieno di sé. E’ giunta l’ora di tornare con i piedi per terra! Chi non ha capito che cosa ci stava preparando il cavaliere legga e verifichi i documenti esposti nel sito web: http://www.mobbing-sisu.com

Ci troverà sufficienti prove per capire come funziona la giustizia italiana con il governo BERLUSCONI. Come abbiamo visto nel suddetto sito web, la decisione amorale del governo Berlusconi di preferire l’inerzia,contro il crimine che distrugge una donna che lavora è davvero spaventosa.


Quando la giustizia di un paese non funziona, TUTTO E’ DESTINATO AD ANDARE A ROTOLI! La delinquenza non viene frenata e si è meno sicuri persino nelle strade e in casa propria. Autorizzare, per esempio, di sparare su un rapinatore in casa propria, è quanto di più sbagliato si possa fare e spiego perché.

Quando all’inizio degli anni settanta ricevetti l’incarico di controllare la sicurezza di un’area di terreno in provincia di Palermo chiesi un parere ad un maresciallo dei carabinieri,se era il caso che detenessi un’arma per il mio lavoro oppure no.

Il maresciallo mi sconsigliò come un fratello di tenermi un’arma con me nella villa ove abitavo e mi disse queste testuali parole: “vede se lei acquista un’arma per difendersi da eventuali rapinatori i malviventi per mezzo di informatori lo vengono a sapere e se decidono di rapinare le proprietà, appena la vedono, sapendo che lei è armato, prima le sparano e poi rubano, se invece sanno che lei non è armato le cose cambiano”.

Quel maresciallo mi disse che l’autorizzazione per il porto d’armi mi sarebbe stata subito concessa, vista la responsabilità che avevo e che ero solo ed isolato dal paese vicino ma che dovevo essere io a decidere. CONTINUA QUI SOTTO…***(Sisu2)…

Giacomo Montana 16.04.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…***(Sisu2)…Apprezzai il saggio consiglio, non chiesi il porto d’armi e continuai il mio lavoro senza mai avere problemi. Quando si è consigliati da persone esperte bisogna fare tesoro dei consigli.

Oggi dobbiamo fare tesoro anche di tutto il caos che ha causato il governo di centrodestra.

Quello che è capitato alla signora vittima di tutta la vicenda poteva capitare a chiunque di noi. Questo non lo si può ignorare e ci riempie di indignazione. Vedere dimostrare da un governo di preferire gli interessi dei malviventi speculatori in carriera,piuttosto che la tutela di una dipendente della Pubblica Amministrazione,offesa da reato, è quantomeno abominevole! Questi sistemi violenti avrebbero mai potuto favorire la giustizia per il cittadino e l’economia del Paese? Assolutamente no!

Prima o poi in mezzo ad assurde e illecite tolleranze i cittadini investitori avrebbero chiesto i danni per il loro interesse leso. Il Governo Berlusconi avrebbe dovuto assolvere prima i propri impegni (in ossequio a tutte le leggi nazionali ed europee) e solo dopo chiedere di essere nuovamente scelto dai cittadini per governare ancora il Paese.

Invece di accettare mobbing sleale e criminale, consideriamo invece la possibilità che vi sia sempre trasparenza del governo. Assurde promesse e ingannevoli motivazioni secondo cui il cavaliere favorirebbe gli interessi dei cittadini,come abbiamo visto, sono inesatte quanto strumentali.

Appare un gravissimo atto di prepotenza governare con questi torbidi sistemi: ci si batterà con ogni forza affinché il diritto positivo (le leggi dello Stato), esempio per tutti di civiltà e rispetto del "paesaggio giuridico ed economico" non venga ucciso dalla miopia di personaggi politici del centrodestra che hanno dimostrato ampiamente di non sapere governare il Paese.

Oggi se si vuole cambiare e migliorare il nostro futuro lo si dovrà fare con il placet di cittadini, imprenditori e classe dirigente nuova. FORZA SISU!

Giacomo Montana 16.04.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente liberi: non ne sarei cosi'sicuro il cav. e come la pece negli alberi, bisogna fargli un trattamento particolare perchè non vi sia più traccia forse i milioni di persone che lo hanno votato ho non hanno il computer opp...
Un consiglio da una persone terra tera come me un sito www.invideoveritas.tk ci sono i suoi sproloqui più famosi. BUONA PASQUA

stefano giusti 16.04.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ebbene sì caro Beppe (permettimi di darti del tu, perché sei un amico), ci risiamo! Questo è solo l'ennesimo esempio di come la fame di denaro può ottenebrare anche le menti più colte, quelle che spesso sono elette dal cosiddetto "popolo" allo scopo di risolvere i nostri problemi, ma che altrettanto spesso riescono solo a rallentare di secoli il corso dell'evoluzione e del progresso. Non so veramente più cosa pensare.

Fabio Cipriani 16.04.06 01:25| 
 |
Rispondi al commento

Lasciando perdere i discorsi sulla legge elettorale (io nn ci capivo niente prima e nn ci capisco niente ora), credo che il post del Sig. Beppe Grillo del 10 APRILE alle ore 16:18 in cui decanta la vittoria di Prodi, mi è sembrato un pò eccessivo. E' stata una delusione. Cmq si eviti di celebrare Beppe come un Vangelo. Molto spesso anche io nn concordo con le sue idee. E adesso vedremo come si governa un Paese con due senatori di vantaggio e basta. E se si ammalassero??? :D

Mitch Battifolle 15.04.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo un piu' attento ed accurato esame delle schede elettorali, su richiesta pressante di Silvio Berlusconi che paventava brogli nei seggi a favore del centrosinistra, al Viminale il conteggio definitivo dei voti ha dato il seguente inappellabile esito:
UNIONE 18.987.562 CASA DELLE LIBERTA' 18.987.561
Per un solo piccolo voto Silvio deve abbandonare Palazzo Chigi nelle mani degli Stalinisti!
e' un uomo distrutto!
Rientrato a casa ancora allibito e in stato confusionale, e'ospite a cena dall'anziana amatissima madre (che egli aveva accompagnato domenica al seggio per il voto), alla quale racconta la tristissima incredibile vicenda.
La signora, molto addolorata per il figlio, cerca di consolarlo: " Comunque hai proprio ragione, ci sono tanti, troppi coglioni tra gli italiani; e' davvero un peccato per quell'unico voto di differenza, e pensare che sarebbe bastata solo una persona in piu' che come noi avesse cancellato con una bella e grossa X sulla scheda quello schifoso
simbolo dell'Ulivo....!!!"
Attualmente la vecchia e' ricoverata in terapia intensiva al CTO di Arcore con fratture e tumefazioni in svariate parti del corpo.
Le cause restano ignote.

Roberto chirivi 15.04.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici di Beppe, che questa Pasqua rappresenti per voi pace, serenità, armonia. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 15.04.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento

STAVA INIZIANDO UNA DITTATURA IN ITALIA?
-di Giacomo Montana


Se andiamo a vedere per POLITICA si intende l’Arte di governare la società e niente di più. La derivazione del termine è greca, infatti poleis significa città. In democrazia la politica è principalmente finalizzata allo svolgimento dell’attività di governo. Poiché per democrazia si intende il potere in mano al popolo ovvero ai cittadini dello stato, la politica a sua volta deve essere organizzata e diretta dalla base ossia dal popolo.

Se tuttavia lo Stato attraversa una crisi, la democrazia può trasformarsi in totalitarismo di Destra e in questo caso nella prima fase di trasformazione, il popolo ha solo l’impressione che vi sia ancora la democrazia, ma in realtà si sviluppa sempre più il totalitarismo e da qui, si diffonde il crimine tacitamente autorizzato dal governo, la giustizia del tribunale diviene finta e le discriminazioni ai danni della povera gente ploriferano. E' Dittatura!

A mio modesto parere con il governo diretto dal cavaliere Silvio Berlusconi, alla dittatura ci siamo andati molto vicini, tanto che ho visto con i miei occhi, fare peggiorare i danni fisici, psicologici, morali e materiali di una signora vittima della violenza, del crimine e per questo vittima di danni alla persona nel suo posto di lavoro con lesioni colpose gravissime, a partire dal contagio della tubercolosi avvenuto in ambiente contaminato, perchè precedentemente privata persino dei più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione. ...Continua qui sotto appena possibile slittando di uno o più posti...*#*(Sisu2)...

Giacomo Montana 15.04.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


...*#*(Sisu2)...Durante il Governo Berlusconi quella stessa vittima di reati ha dovuto spietatamente subire persino un'infinità di umiliazioni, derisioni e scherno con ulteriori violenze psicologiche da violenti stress emotivi senza che nessuno intervenisse in sua legittima difesa. Così come meglio spiegato e documentalmente provato per tutta la crudele vicenda esposta nel seguente sito di legittima difesa della stessa vittima ridotta sempre più nella più VILE DISPERAZIONE e a grave rischio di potere commettere gesti estremi. Il sito web da visitare è il seguente: http://www.mobbing-sisu.com

Quanti cittadini in Italia saranno stati fatti scomparire allo stesso modo spingendoli al suicidio?

Grazie a Dio ora con il ritorno al governo di Romano Prodi vi sono buone speranze che ci sia il ritorno della normale democrazia e quella povera donna martoriata per anni possa così sopravvivere. Quello che fa male è anche il fatto che parecchia gente non ha ancora capito il comportamento vero di Silvio Berlusconi al quale la stessa signora si è invano diverse volte rivolta informandolo dei fatti criminali e tutte le conseguenze che subisce.

Forza e Onore per un'Italia migliore e Forza Sisu!

Giacomo Montana 15.04.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento

grazie Berlusconi per aver tentato di risanare un paese...a causa dell'ignoranza del 50% e poco più dell'Italia ritorniamo allo sfracello che ha comportato e sicuramente comporterà il governo di sinistra in quanto massa di gente che fondano la loro vita sugli ideali ma non sanno che con questi amati ideali non si sfamano quattro figli..grillo apri gli occhi.

Salvo Marchese 15.04.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno distrutto nell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i mezzi di protezione in ambiente contaminato. Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia e in particolare l’Assessorato alla Sanità erano stati perfettamente informati dei fatti di servizio illeciti.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com).

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali.

Cordiali saluti a Beppe, a tutti gli amici e a tutti coloro che mi hanno firmato la petizione che c'è nel mio sito internet.

Forza Sisu! Giovanna Nigris

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giovanna Nigris 15.04.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

il nuovo governo deve mettersi subito all'opera, evitando in tutto la cdl,bisogna rimboccarsi le maniche e attuare provvedimenti sulla giustizia,lavoro, sanità, pensioni, immigrazione,ecc. altrimenti l'argentina non sarà cosi' lontana. non diamo la possibilità a berlusconi
di riprendersi l'italia, ora tocca a noi.

stefano liberti 15.04.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invece di buttare soldi su un inceneritore che porta inquinamento e malattie, da buon siciliano che non trova lavoro gíu' nella sua terra e costretto a salire a nord, e che non capisce nulla di "energie rinnovabili", perché non utilizzare questi soldi per costruire un grande sistema di pannelli fotovoltaici giú in sicilia dove il sole non manca, e dove al contrario di reggio emilia il lavoro manca. Spero che questo consiglio porsa servire a smuovere qualche coscienza e far si che ci sia un mondo migliore

Claudio Leonetti 15.04.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vittoria difficile, ma governo possibile.
di Edgardo Rossi

Le elezioni appena concluse hanno sancito la vittoria dell’Unione, una vittoria sofferta ottenuta con una minoranza risicata di voti alla Camera e grazie ai voti degli Italiani all’estero al Senato.
Si tratta di una vittoria importante, una vittoria che permetterà al centrosinistra di governare il Paese solo se saprà costruire un’alleanza forte tra le sue tante anime, salvaguardando al contempo le differenze, che sono il sale della democrazia.
Ritengo, inoltre, che Prodi e il suo governo saranno in grado di svolgere il loro programma nonostante il ristretto vantaggio di seggi in Senato soprattutto se manterranno viva l’anima sociale della coalizione di centro sinistra, ovvero un’anima aperta al dialogo con la gente, ricordandosi che già prima delle elezioni, nella fase degli apparentamenti elettorali, si era presentata all’Unione l’insieme delle liste civiche coalizzate nel simbolo “Cittadini per il Presidente”. Tale apparentamento non giunse a buon fine, le liste civiche scelsero così di astenersi dalla campagna elettorale, forse proprio il loro mancato impegno ha ridotto a così poco il vantaggio dell’Unione, tale errore non dovrà essere ripetuto durante la futura legislatura.
Ritengo che la presenza civica sia in questo momento fondamentale per il processo di rinnovamento politico, economico e sociale che il nostro Paese dovrà affrontare. Solo un diretto coinvolgimento dei cittadini, solo l’apertura di un dialogo costante con la gente, solo l’ascoltare e l’interpretare correttamente le esigenze delle varie parti dell’Italia potranno creare il clima adatto ad una ripartenza che non è più possibile rimandare, dando nuovi stimoli all’Italia e superando quel clima di divisione che una campagna elettorale dura e senza regole ha creato.
Chi scrive è stato tra i collaboratori del progetto del Movimento Civico Nazionale e sa, per aver partecipato a vari eventi politici e aver parlato con la gente comune,

edgardo rossi 15.04.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero di non uscire "fuori tema" ma parlando di inceneritori e delle loro problematiche, sarei curioso di capire meglio cio' che sta avvenendo con le nuove compagnie energetiche che stanno cominciando a pubblicizzare la possibilità di ricevere a casa energia pulita (eolica. solare ecc.).non posso citare il nome della azienda in questione, ma vorrei sapere se possiamo fidarci e come mai non vengono publicizzate adeguatamente.
mi sembra che una grossa ed importante oportunità di rompere monopoli e(sopratutto) di far del bene al nostro pianeta stia passando fortemente in sordina......

antonio ursini 15.04.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Non sono mai stato convinto che Prodi abbia maggiori capacità di Berlusconi o qualche altro, in passato ha votato Unione, quest'anno no, credo che debba governare chi ha vinto, senza inciuci, il mio auspicio è che non cali il silenzio intellettuale anche sulle mancanze del futuro governo Prodi, giustificandogli tutto, ma francamente non credo che su questo ci sia vigilanza, poi vorrei aggiungere una cosa per Beppe Grillo che continua ad avanzare ipotesi di proposte che altri dovrebbero realizzare, perchè non costituisci un tuo movimento, qualche seguace lo trovi, in modo da portare avanti le tue proposte.

Gianbattista Alberio 15.04.06 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultime dal pianete silvio berlusconi.. La televisione di stato in Rai1 ha mandato proprio ora 9,15 alla trasmissione Sabato Domenica e ……….. uno spot e ponendoci una domanda pro Gerard Shreder l’ex cancelliere definendolo un ottimo avvocato un ottimo cancelliere che ora si è dato al gas russo………..alla fine si dice…….ma è proprio necessario che sia stato mandato via dalla politica? Certamente lo spot è un po’ quello che sta per accadere da noi con
silvio berlusconi ancora non ha finito di stupirci la prossima mossa se i magistrati che dovranno porre la parola fine al conteggio elettorale non daranno ragione a lui dirà.” Sono toghe rosse”
“silvio falla finita ed scendi dalla sedia”

cassio de cassis 15.04.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

SILENZI ANIME E VITA
-di Giacomo Montana

In occasione della Pasqua di domani, dedico a tutti i lettori la seguente meditazione.

Ci sono missioni sul nostro pianeta, che in ultima analisi risultano essere senza ritorno per dar modo di soddisfare manie di ricchezza, di grandezza e di sete di potere. Ci sono stati esseri umani che senza saperlo riponevano fiducia incondizionata su persone morte nell’anima e la cui parola è sempre come legge e guai a contraddirla.

Oggi quelle magnifiche persone fiduciose non sono più con noi perché la morte li ha conquistati, ma sono nell’aria che respiriamo, nella luce che vediamo, nel vento che avvertiamo, ovunque guardiamo; ci sono vicini con lo spirito, quello stesso spirito a cui tanti non credono o fanno finta di credere per non sembrare diversi da chi crede nel regno di un vero umile grande Maestro.

Nessuno può ridare loro la vita in questo mondo in cui noi apparteniamo, non esiste essere umano che può spostare le lancette del tempo per fargli vivere una meritata e giusta vita terrena, oramai è tardi per capire, rimediare, vivere.

Oggi dilaga il lasciarsi prendere dalle onde della violenza e della competizione e dell’orrore e per questo a diverse persone non è più consentito di ascoltare le voci di una coscienza, di un’anima che è patrimonio immenso solo di chi crede con umile riconoscenza in quelle nude anime che non potranno mai più essere tesoro umano di questo mondo.

Anche ora c’è tanta gente che presa da superficialità, o la superbia, o la laicità, o la freddezza individuale, non gli è consentono l’ascolto della voce della coscienza di chi sa, di chi ha visto, sentito e conosciuto quelle stupende persone fiduciose quando erano in vita.

Troppi non vogliono meditare e trovare il “Ponzio Pilato” che è in noi. …CONTINUA QUI SOTTO #*#…


#*#...CONTINUAZIONE: …Da lì si aprirebbe di nuovo la porta per entrare nella vera e naturale dimensione umana, in quella atmosfera che madre natura ci ha regalato e dalla quale tuttavia inconsciamente ci siamo da tempo allontanati per inseguire sogni assurdi, falsi ideali, falsi personaggi e falsi valori che crediamo veri.

Poi tutto sarà più chiaro, sarà come svegliarsi da un brutto sogno e rivedere la vita..

Così si può constatare senza alcun dubbio che qualsiasi iniziativa umana non porta a nessun risultato positivo se scevra di onestà, lealtà, umiltà e sensibilità verso il più grande Maestro, verso le nude anime e verso tutto il creato.

Bergamo, 15 aprile 2006

Giacomo Montana 15.04.06 03:43| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe

a b 15.04.06 03:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono fiducioso, e vedremo anche... Io avevo una mezza idea di chi votare... Molti conoscenti mi chiedevono cosa votare? io gli ho risposto GRILLO.... Beppe Grillo. dopo qualche giorno, hummm mi hanno detto che non vi era nessuna casella con beppe Grillo :-)... Speriamo in un futuro prossimo di trovare un nuovo partito con un bel loghetto. Continua Grillo e grazie per averci aperto gli occhi.

Giuseppe Ardita 15.04.06 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Inspiegabilmente Atroce
...sindrome di chi è in vantaggio

http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 15.04.06 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza vedere gente che con questo nuovo governo pensa che si risolveranno tutti i nostri problemi.

flavio angelini 14.04.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: benzina a 1/2 prezzo

dalla francia)

COME AVERE LA BENZINA A META' PREZZO

Siamo venuti a sapere di un'azione comune per esercitare il nostro
potere nei confronti delle compagnie petrolifere.
Possiamo far abbassare il prezzo della benzina ai colossi del
petrolio, senza dover rinunciare ad acquistare benzina!!!
E' un'idea geniale!
Si sente dire che la benzina aumenterà ancora fino a 1.50 euro al
litro.
Possiamo far abbassare il prezzo solo se ci muoviamo insieme, in
modo intelligente e solidale.
Ecco come. Posto che l'idea di non comprare la benzina un
determinato giorno ha fatto ridere le compagnie (sanno benissimo
che,per noi,
si tratta solo di un pieno.. differito, perché alla fine ne abbiamo
bisogno!), c'è un sistema che invece li farà ridere pochissimo, >purché
si agisca in tanti.
La parola d'ordine è: colpire il portafoglio delle compagnie senza
lederci da soli.
I petrolieri e l'OPEC ci hanno condizionati a credere che un prezzo
che varia tra 0,95 e 1 euro al litro sia un buon prezzo, ma noi
possiamo far loro
Coprire che un prezzo ragionevole anche per loro
é
circa la metà.
I consumatori possono incidere moltissimo sulle politiche delle
aziende.
Bisogna usare il potere che abbiamo.
La proposta è che, da qui alla fine dell'anno, non si compri più
benzina delle due più grosse compagnie,SHELL e ESSO, che peraltro
ormai formano una unica compagnia.
Se non venderanno più benzina, saranno obbligate a calare i prezzi.
Se queste due compagnie calano i prezzi, le altre dovranno per forza
adeguarsi.
Per farcela, però dobbiamo essere milioni di clienti di Esso e >Shell,
in tutto il mondo.
Che ne pensate di aderire a questa iniziativa?

claudio alitalia 14.04.06 22:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

pur essendo totalmente d' accordo con te sull' opera di ricerca di fonti di energia alternative e della risoluzione di tutte le problematiche ambientali da te sollevate, e per le quali ancora il nostro paese può definirsi fortemente arretrato, credo che i primi provvedimenti che il nuovo parlamento e il nuovo governo dovrebbero assumere, convergano nella direzione di stabilire immediatamente le regole istituzionali che allontanino il ns paese dall' emergenza e dalla crisi antidemocratica che tale vuoto legislativo ha evidenziato in questi ultimi anni. Allontanare quindi l' affermarsi di un regime economico-mediatico. Senza le regole fondamentali che stanno alla base di una democrazia matura, non credo che vi possa più essere lo spazio per il riconoscimento di tutto ciò che di buono possa essere avanzato dalla società civile e, quindi, il raggiungimento degli obiettivi che lo stesso blog ha a cuore.
Per cui insisterei per richiedere al nuovo parlamento, e alle commissioni che verranno nominate ad hoc:
- di portare a compimento la presentazione di una legge sul conflitto d' interessi che metta la politica in grado di dialogare in autonomia con gli apparati economici, perchè solo una politica libera ed autonoma può fungere da correttivo di un' economia che da tempo si sta dimostrando fallimentare.
- La legge sui parlamenti puliti, di cui tu sei stato forte divulgatore, che in due righe riporti: chiunque abbia avuto una condanna penale in via definitiva, anche se prescritta, chiunque abbia un procedimento penale in corso, quindi non ancora arrivato ad assoluzione definitiva dal 3° grado di giudizio, non può essere candidato nelle liste dei gruppi politici che concorrono per il parlamento italiano, nè nominato ad alcuna carica pubblica, perchè la sua situazione giuridica ne rappresenta l' incompatibilità.
- Inoltre la legge per un' altra TV di cui ben conosci i contenuti.

Ringrazio te ed i partecipanti per l' attenzione e vi saluto.
Marco

Marco Ardau 14.04.06 22:40| 
 |
Rispondi al commento

io non ho votato nessuno dei due ma spero almeno in un cambiamento anche se come dice beppe NON CAMBIA MAI NIENTE IN ITALIA

gaetano arico 14.04.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Capisco gli anti-nano convinti che stanno festeggiando l'esito delle urne però è bene dire alcune cose.Allora anche una persona che mastica poco di politica capisce qual'è l'analisi di queste elezioni:

1.Berlusca è sempre il 1o partito d'italia
2.che maggioranza è quella di prodi?per non cadere subito deve sperare che i senatori votati dagli italiani all'estero (che c.... gli è venuto in mente a tremaglia di dare il voto a chi in italia non ci mette piede,bella inculata!)siano sempre in aula,considerando che abitano all'estero.
3.l'unione avrà anche la maggioranza,ma è fin troppo chiara la sconfitta del politico prodi (non della coalizione che ha la maggioranza):infatti vorrei ricordare che prima della campagna elettorale la coalizione di centro sinistra ha consegnato al suo "leader" un vantaggio di circa 10 punti sul nano e alla fine prodi ha rischiato la sconfitta.SE NON E' UN CHIARO SEGNALE DELLA DEBOLEZZA POLITICA DI PRODI!
4.Quando si parlerà di certi argomenti,uno a caso i pacs, come farà prodi a mettere d'accordo radicali ,luxuria, bertinotti con mastella rutelli (cioè i cattolici)?

L'esito di queste elezioni è il peggiore per noi italiani, non c'è stabilità in queste condizioni sarebbe meglio tornare alle urne..e comunque mi pare di leggere un'ultima cosa da queste elezioni
GLI ITALIANI NON SI FIDANO PIU' DI QUESTI POLITICI!!!!!!!1
CI VOGLIONO VOLTI NUOVI E SOPRATTUTTO GIOVANI!

VAI BEPPE CONTINUA COSI' A DENUNCIARE TUTTO CIO' CHE NON VA (ANCHE NEL GOVERNO PRODI)

luca bianchi 14.04.06 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non sfruttiamo l'energia più pulita, meno costosa,meno inquinante e facilmente reperibile come l'acqua per produrre energia elettrica, visto che parte dalle altitudini delle montagne per scendere naturalmente verso il mare?????? E' gratis e non inquina?????????
Io credo che sia uno spreco enorme lasciarla andare in ferie al mare per 12 mesi all'anno quando potremmo farla lavorare per noi.
Cosa ne pensi caro Beppe?????

Ogniuno ha i Prodi che si merita......purtroppo!!!!!

Ciao

Daniele Pincin 14.04.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, per favore, parlaci anche delle magagne di Prodi...
dalle sue "consulenze", alle tassa sulla tassa (per l'iscrizione IVA)....

Non è bene credere che le mani del Professore siano più pulite del FINALMENTE EX PREMIER.

Valerio Napoli 14.04.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, questo spazio gestito da te,aperto a tutti e sopratutto , grazie alla tua notorietà e alla tua passione,letto e visibile è diventato l'unico spazio di informazione libera di questo sfortunato paese. Per quanto tempo ancora dovremo sopportare Berlusconi che non riesce a capire che " deve andare a casa" e D'Alema che già si affretta a combinare il prossimo inciucio?
Stamani i giornali erano pieni di ipotesi alla tedesca e di possibili accordi sulla successione a Ciampi e sulla presidenza delle due camere. Ma è possibile che i nostri "dipendenti" siano colpiti dalla sindrome di dipendenza da Berlusconi? Forse che la lunga permanenza nello stesso parlamento li ha contagiati dello stesso virus di cui soffrono i vari Bondi, Schifani e Vito? Se è così occorre immunizzarli con dosi da cavallo di siero per i già colpilti e di vaccino per prevenire le infezioni dei pochi ancora sani.
Dopo questo sfogo, vorrei segnalare a te ed ai tanti amici che si confrontano sul tuo blog il sito delle Assise della città di Napoli e del Mezzogiorno d'Italia:http://www.napoliassise.it. L'assise è un luogo di incontro aperto a tutti i cittadini sensibili ai problemi legati all'ambiente ed alla convivenza civile. Dal sito si possono scaricare i documenti prodotti durante le sedute. I temi trattati dalle assise sono: "Governo dell'acqua e diritti fondamentali:una battaglia contro la privatizzazione dell'acqua","Allarme rifiuti tossici:cronaca di un disastro annunciato", "L'emergenza rifiuti in Campania, che fare.", La legislazione sui i lavori pubblici e la crescita del debito pubblico", " Il Centro Storico di Napoli, patrimonio mondiale dell' umanità". L'Assise è presieduta dall'avvocato Gerardo Marotta, fondatore dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, figura esemplare di studioso e di cittadino, conosciuto e stimato in ttto il mondo, ma poco ascoltato nella nostra città. Alle assise tra gli altri partecipa spesso padre Alex Zanotelli. Grazie per l'attenzione

Antonia Manca 14.04.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Oggi guardando i tg mediaset mi sono veramente avvelenato, l'informazione sul controllo delle schede elettorali è data veramente in maniera distorta e falsa: Il tg5 apriva così: "dal controllo delle schede già 4000 voti assegnati alla cdl!" (del tutto falso) ma cosa vogliono far credere ai cittadini, ma dove l'hanno presa questa notizia,ma dove è finita l'equilibrio di cui parlava Rossella quando Prodi ha rifiutatato di cadere nella loro trappola!!!
qualcuno deve fermare questo scempio a tutto c'è un limite, in tutte le sedi dovete denunciare questa campagna di disinformazione condotta da Mediaset, il paese ha bisogno di tranquillità non di veleni e falsità!!
grazie

antonio gabellone 14.04.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

invito te ed il tuo staff di dare un'occhiata al a questa pagina web: http://my.opera.com/aceprinci/blog/
L'inziativa è assolutamente partita da poco personalmente sto cercando di dare risalto ad un tema così importante.₪ Energia alla vita - Una Vita di Energia - Energia alla Ricerca.
Credimi un po di aiuto non mi farebbe male... ma questa è una altra cosa.
Se mi rispondi mi darai energia per la mie idee...magari pubblico quello che ho scritto ma non ho avuto il coraggio di farlo.
I miei complimenti per le battaglie che porti avanti -

Ennio Princi -

eprinci@operadigitale.it

Ennio Princi 14.04.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Per par condicio:
è vero, il costo è di 228 euro MWh, ma si deve considerare il risparmio che si ha per lo smaltimento dei rifiuti. Da qui il costo reale che dovrebbe aggirarsi attorno ai 110 euro

Annibale Gratta 14.04.06 16:04| 
 |
Rispondi al commento

E ADESSO CI DIRANNO CHE TUTTO VA BENE E CHE SIAMO IN FORTE RIPRESA.

Vedrete come cambiaranno tono le testate giornalistiche adesso tutto sarà bello e con forti prospettive di crescita. Vedrete che sarà così.
Certo anche se andasse male adesso c'è la sinistra al potere e quindi devono fare bella figura.

Michele GERBINO 14.04.06 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA GRILLO.

DAI CHE INSIEME SI RIESCE A CAMBIARE LA
MENTALITA' DEI NOSTRI NUOVI DIPENDENTI!!!

UNA CURIOSITA'

SIAMO RIUSCITI A DIMINUIRE IL NUMERO DI
PARLAMENTARI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA?

CIAO

andrea simon 14.04.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Ecco le solite ca**ate del centro sinistra, abbiamo capito che neanche questa volta faranno qualcosa per risolvere il conflitto d'interessi, togliere le leggi ad personam e liberalizzare le tv. Complimenti a Dalema, ha subito dimostrato che Berlusconi aveva ragione a dire che Prodi non conta manco come il due di picche, infatti Prodi l'altro ieri diceva niente cariche al centro destra e dalema oggi lo sconfessa. Ecco a chi si riferiva Berlusconi con quella famosa espressione che fa rima con Orione.

Apertura del presidente dei Ds
Dalle colonne del Corsera, appello di D'Alema al leader rivale: "Abbassi i toni, fermi questa strategia della tensione". In questo modo si potrà aprire il dialogo sulle cariche istituzionali, in primis il Quirinale e persino sulla presidenza Cdl di una delle Camere.
(fonte TGCOM)

Andrea Bellini 14.04.06 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Si sarà capito, credo, come detesti Massimo D'Alema. Direi quasi al pari di Berlusconi (forse perché anche Berlusconi ed il berlusconismo stesso è anche figlio suo...). Considero il suo modo di fare politica rischioso per la democrazia. Considero che la gente che ci si affianca e lo sostiene abbia seri problemi (come lui e Berlusconi) di autostima (tutti quelli con un io ipertrofico ce l'hanno) e seri problemi identitari. Insomma uno psicotico con caratteristiche di tipo paranoide.
Tutta da leggere, per esempio, l'intervista di veneziani sul supplemento del Corriere della Sera quando racconta di come E PERCHE' la Annunziata stroncò Raiot di Sabina Guzzanti (sarà che una cosa simile è successa a me con un capo che aveva lo stesso problema. Mi ha "segnata" da almeno 15 anni sper questo per il solo fatto che riportavo il fatto, riferitomi da un sindacalista, che non poteva discutere una vertenza perché aveva da fare una visita "oftalmica". Ed io ci avevo appena fatto caso al motivo della visita!). Ebbene, prima di vedere il programma la Annunziata si battè perché fosse trasmesso. Poi ci fu la visione tra i consiglieri di amministrazione e venne il passaggio in cui la stessa Guzzanti imitava la Annunziata rappresentata, come ha detto la Annunziata stessa in Viva Zapatero, avvelenatissima: "strabica e che non conta un cazzo" (parole sue).
Ebbene dopo questo passaggio la Annunziata andò dal Direttore generale per stroncare il programma.
Ecco, per certi versi i dalemiani sono molto più pericolosi di Berlusconi perché agiscono nell'ombra. Ancora oggi dopo quasi dieci anni ci si chiede se fu una congiura dalemiana a stroncare il governo prodi o no. Di certo con Berlusconi è tutto più semplice. Un piccolo, ridicolo caudillo pataccaro che "non si tiene" e probabilmente a tanti italiani risulta persino simpatico oper questo.
Difficile possa invece risultare simpatico D'Alema che, infatti, non appena gli italiani hanno avuto modo di votarlo l'hanno sacrosantemente stroncato

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 14.04.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nostri dipendenti devono essere dipendenti a tutti gli effetti.
Propongo di inserire un timbra presenze prima dell'aule delle due rispettive camere.
Una volta alla settimana un CCP (Comitato di Controllo Popolare) verificherà l'operato dei nostri politici in merito a leggi presentate e soprattutto alla qualità di quest'ultime ed alla loro priorità.
Il primo segnale di cambiamento dovrebbe essere quello di votare una riduzione drastica del proprio stipendio da parlamentari e poi fare tutto il resto: legge sul conflitto d'interessi, abolire la legge 30, la Bossi Fini, ecc.....

Vai con i CCP!!!

francesco azzini 14.04.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE COL CENTROSINISTRA AL GOVERNO,
CI POTRA' ESSERE UNA POLITICA SISU!

FORZA E ONORE IN UN’ITALIA SISU!

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina....

Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

AVANTI TUTTA AL SISUISMO!!

PER UN SICURO FUTURO MIGLIORE DELL'ITALIA AUMENTIAMO IL NUMERO DEI SISUITI: CE N'E' SONO GIA' TANTI. Giacomo Montana

Giacomo Montana 14.04.06 06:47| 
 |
Rispondi al commento

LA PAURA DI UNA VITTIMA DI REATO COME DIFESA
-di Giacomo Montana


La paura della morte procurata di nascosto ad una donna vittima di reato può essere impulso naturale che giova a difendere la propria vita.


Ci sono situazioni in uno stato, che quando si sente il rischio della vita spinge una persona a difendersi come meglio può, di fronte alla più crudele inerzia di un governo che sa solo rimanere a guardare.


Questo è un meccanismo di protesta disperata che, anche se produce ulteriori tensioni e problemi, aiuta comunque la vittima a sopravvivere sia dal punto di vista fisico sia da quello morale. (((Così come meglio spiegato e provato nel seguente sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com )))


FORZA E ONORE IN UN’ITALIA SISU


(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina....

Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giacomo Montana 14.04.06 06:25| 
 |
Rispondi al commento

TRUCCHI IN POLITICA NAZIONALE E CITTADINI IN BUONA FEDE: L’IMPOTENZA DI FRONTE ALL’IMPUNITA’
-di Giacomo Montana


L’impotenza di fronte all’impunità.Ho invitato i lettori a visitare e a VEDERE LE PROVE in un sito di legittima difesa ove una donna, di nascosto viene da anni torturata dai funzionari dirigenti del suo posto di lavoro in ospedale dopo il contagio in servizio e per causa di servizio della tubercolosi, con la più vile e atroce privazione dei suoi diritti di legge e di contratto.

Tutto questo può mai essere ritenuto: CRISTIANITA? CATTOLICESIMO? CIVILTA? DEMOCRAZIA? Ho voluto onestamente comunicare solo l'ultima parte che ho visto attuare della destra italiana in quanto la più informata degli sporchi fatti di servizio. Il governo di Berlusconi in cinque anni non ha mai fermato le mani assassine! Tutto come meglio spiegato e provato nel seguente sito web di legittima difesa della donna torturata: http://www.mobbing-sisu.com

Ho avuto riguardo di non stancare il lettore a leggere troppo schifo di quando per esempio fui dirigente sindacale per la Lombardia.

Ciò anche in considerazione del fatto che il passato è passato e noi dobbiamo guardare al presente e al futuro.

Comunque, per farla breve, da quel sindacato me ne uscii a testa alta dopo avere depositato denuncia-querela a carico di chi violava la legge.

Ci fu una condanna per truffa, ma chi aveva incarichi di dirigenza, forse è ancora lì che se la ride.

E' vero il mondo è cambiato, ma è cambiato perchè crediamo alle promesse di imbroglioni che promettono e poi ingannano sistematicamente i cittadini in buona fede.

Su questo discorso, ritengo indegno di un autorevole uomo politico, acconsentire tacitamente a torture esercitate in mille maniere diverse su una vittima di reato. Non dovevo tenermi per me questo segreto, se lo avessi fatto sarei stato un vigliacco e ancor più se la vittima dei reati morisse. ..CONTINUA QUI SOTTO…(Sisu2)..

Giacomo Montana 14.04.06 05:56| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…Sisu2)…Quante persone in Italia vengono fatte morire di nascosto in questo identico modo spingendole a gesti estremi alla stessa maniera e per esasperata disperazione?

Bisogna guardare ai fatti, visitare i siti web, valutare quanto stampa e televisione ci hanno nascosto durante tutta la legislatura del centrodestra
per timore che i giornalisti vengano licenziati così come sappiamo che è successo.

Tutto come meglio spiegato, documentato e provato nel seguente sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

Sono stanco di udire e vedere attuare artifizi e sporchi raggiri, ovvero trucchi politici ai danni di cittadini che stupendamente assegnano in buona fede la propria fiducia elettorale al centrodestra e poi vengono silurati a sangue anche senza saperlo col silenzio stampa. Basta tacere!

FORZA E ONORE IN UN’ITALIA SISU

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina....

Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giacomo Montana 14.04.06 05:55| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO la smetterete di offendere Berlusconi.
Lui stà dove lo mettiamo NOI
capito?
E' ORA DI SMETTERE DI RACCONTARE PALLE!!!
CAPITO SINISTRI???

Luca Fineschi
=============================================

Berlusconi lo abbiamo messo ad Arcore (anche se io proporrei l'esilio) ancora non l'ha capito.
Qualcuno glie lo può dire? Grazie.

Luca D. 14.04.06 02:21| 
 |
Rispondi al commento

Romano Prodi:-futuro presidente del consiglio
-creatore dell'unatantum sui conti correnti
-creatore della tassa di lusso sulle moto(anche per i meno ricchi)
-ci ha strozzato per entrare nell'Euro
-la voragine nei conti dell'IRI(di cui è stato presidente)che ha lasciato sono incalcolabili....insabbiando tutto
-ha venduto la Cirio e la SME a un centesimo del loro valore e si è intascato la differenza
-non parliamo di quando ha permesso l'invasione dei mercati cinesi(materie prime e prodotti finiti).
Caro Beppe sono da poco nel tuo bellissimo blog e soprattutto molto intelligente e chiaro ma non ho ancora visto o letto quello che ha fatto nel passato il professore....fortunatamente il nano "forse" se ne' andato ma non mi sembra tanto diverso quest'altro!!????????

Claudio Malagoli 14.04.06 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Inspiegabilmente Atroce
...sindrome di chi è in vantaggio:

http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 14.04.06 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Gentile sig. Grillo mi sono iscritto da un anno alle news del suo blog dopo aver anche comprato dal suo sito il dvd del suo spettacolo del 2005.
La considero una persona molto schietta e sincera anche perchè lei rappresenta il pensiero di molti italiani.
Dicevo che mi sono iscritto alle news del suo blog pensando di essere uno di quei privilegiati , nel senso che in caso di un suo spettacolo a Torino sarei stato almeno informato via mail.
Morale della favola mi sono perso il suo spettacolo anche perchè sinceramente a Torino non se ne sono visti manifesti in giro.

A Febbraio di quest'anno mi sono anche messo in lista sul suo sito per acquistare un imminente uscita del suo libro, " SARETE I PRIMI A SAPERLO " più o meno recitava così la frase del link.
Oggi sono andato all'auchan , e con gran stupore vedo sullo scaffale delle novità il libro : "tutto il grillo che conta".
Ho controllato nella mia posta elettronica e non c'è nessun messaggio che mi avvisa di un suo libro in uscita.
Ora, nel primo caso capisco che è stata mia negligenza non informarmi abbastanza, ma io credo che uno che si iscrive alle news di un sito debba almeno essere avvisato in tempo delle novità sennò che si chiamano a fare news letter?
comunque dopo questa mia ho deciso che mi disiscriverò dalle sue news letter perchè forse ho capito che non serve a niente.
Rimane immutata la mia stima nei suoi confronti.
Deve solo sfruttare meglio le potenzialità di internet.
Con rispetto.
Altini Vincenzo

ENZO ALTINI 13.04.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

ABITO A RONCADE IN PROV. DI TREVISO E VOLEVO SOLO DIRE CHE A SILEA E MOGLIANOV.TO CHE DISTANO 10/15 KM L'UNA DALL'ALTRA VOGLIONO COSTRUIRNE ADDIRITTURA 2. IO ABITO VICINO A SILEA E AVENDO UN BAMBINO DI 8 MESI SONO MOLTO INCAZZATO SU QUESTI "PROGETTI" GIA' BOCCIATI IN EUROPA. VORREI UN PENSIRO DA TE BEPPE VISTO CHE SEI SOLO UN COMICO "VEGGENTE"

STEFANO CORNUDA 13.04.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti e ciao a te Beppe, vorrei solo fare una domanda:
quando cazzo si leva dai coglioni questo personaggio disgustoso,intendo i tempi burocratici effettivi?
..senza stare a pensare che ci possa essere ancora lui perche' in quel caso e' golpe e mi incazzo davvero..
Qualcuno sa' risondermi? ciao a tutti

Paolo Rescali 13.04.06 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma, e' vero? E' vero che nel prossimo governo "mortadella", il ministro degli Interni sara' Caruso e che quello(a) delle Pari Opportunita' andra' a Luxuria?

alfio grezzi 13.04.06 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, mi sfugge una cosa...
Mastrolindo contiuna a parlare di un milione e centomila schede annullate.
Ebbene, se non ho dimenticato tutto quello che ho imparato nel seggio di cinque anni fa, per schede annullate si intendono non solo quelle con una X che per esempio si trova a metà tra due caselle ma anche quelle con scritto roba come "Anarchia", "Vaff......", "W Bart Simpson", "Porc. ........".
Nel seggio in cui mi trovavo la maggior parte delle schede annullate appartenevano a questa categoria. Pertanto ha senso fare un'ulteriore verifica???

Francesco Sandroni 13.04.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Onorevole PRODI

Poichè sono uno dei suoi datori di lavoro nonchè un cittadino come lei, le chiedo di voler lavorare per il bene della PATRIA. Evitando piccoli compromessi e le varie lobby di potere che tentino di rinfoltire le proprie file.
Lei presterà l'ennesimo giuramento verso la PATRIA spero che non sottovaluti quelle parole.
Con questo le auguro buon lavoro.

Michele GERBINO 13.04.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

HA VINTO PRODI ?

COSA, UNA MORTADELLA ?

cecco ponzi 13.04.06 20:46| 
 |
Rispondi al commento

MA VINTO COSA?

Ancora una volta siamo caduti nella trappola di invidiare chi diventa troppo ingombrante in qualsiasi campo.
Le chiedo scusa Signor Silvio BERLUSCONI per quella manciata di voti che sono mancati per poter continuare la marcia del nostro caro Paese verso l'innovazione.
Il Paese in questo momento non ha bisogno di un politico che faccia promesse, promesse e promesse, ma bensì di un imprenditore che sappia rigenerare le gravi carenze che ci sono in ITALIA.
E adesso si tornerà indietro? Si sprecheranno anni preziosi? ma!

Michele GERBINO 13.04.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Decidere per il meglio non era possibile, e ho dovuto ripiegare, votando per non cambiare la vecchia con la nuova, ma con il cure pesante.
Prodi..Berlusconi...ma chi sono loro e cosa pensano di fare veramente?
Il mio problema è quello di pagare e di avere pagato molto, sotto ogni governo,perchè nessun governante ha avuto a cuore qualcosa che sia stato al di fuori della propria vanità.
Il mio problema si presenta quando devo pagare il metano più di quanto guadagno, quando devo pagare l'acqua al mio comune 500€ in un anno ed è un'acqua che fa schifo,quando devo pagare la baby sitter talmente tanto che conviene a mia moglie stare a casa e i comuni, unici veri conoscitori dei problemi veri di ogni zona, non fanno nulla.Il mio è un comune del nord, in una delle zone più belle d'Italia, ma a causa dei buchi in strada ho
rotto il semiasse della mia auto, e io devo togliermi la soddisfazione di andare a mangiare al ristorante perchè devo pagare il meccanico.
Quando ha nevicato non era pronto nessuno, ma io li pago sul mio stipendio!Io li pago con l'ICI.Quando ho bisogno di un servizio pubblico, come la posta, mi ritrovo ad aspettare minimo mezz'ora e siamo 5000 abitanti, perchè solo 2 sportelli su 5 sono aperti. Io, nel mio lavoro, non faccio aspettare mai nessuno, tanto meno il mio titolare, perchè si impegna per la sua azienda e mi paga bene.
Il dentista mi è costato 7000€ per pochi denti di porcellana: io non voglio togliere il lavoro al mio dentista ma vorrei servirmi di quelli della mutua, ma non posso perchè sono così avidi che lavorano male apposta, eppure i mezzi ce li hanno: forse me la cavavo con 2000€ e potevo organizzare le ferie con il mio bambino e mia moglie: ma non posso!
I nostri governanti devno pensare ad mare e ad amarsi.....io lavoro per loro!

Roberto V 13.04.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Mr. President George W. Bush
"Forse mi sono montato la testa, voglio scrivere a Bush.
“ Lettera aperta a George Bush.
Io sono solo un comico e lei è un grande presidente, a capo di una grande e potente nazione. Inoltre, lei è anche un grande amico del nostro ex presidente del consiglio con cui ha molti punti in comune, la visione atlantica al posto di quella pacifica, grandi ricchezze, l’esportazione della democrazia con o senza le armi, la personalizzazione della politica.
Mi permetto comunque, molto umilmente, di chiederle conto del suo comportamento nei confronti dell’Italia e degli italiani.
Prodi ha vinto le elezioni, si sono felicitati con lui capi di stato di molte nazioni e il presidente della comunità europea.
Manca, quasi, solo lei......
b. grillo
-------
Signor Bush, sono una cittadina italiana, madre di un bambino e onesta lavoratrice, la prego di non voler considerare la lettera del sig. Grillo come una lettera che rappresenta l'intero popolo italiano, questa vergogna rappresenta solo un fallito che ha trovato il modo di fare pubblicità ai suoi divertenti spettacoli in cambio di qualche futura conduzione alla televisione di Stato, l'appartenenza politica di questo comico da 4 soldi era appannata dalla sua stessa ambiguità solo fino a pochi mesi fa ed evidentemente come, purtroppo, altri molti miei connazionali, l'opportunismo e la scarsezza di onestà e del ben dell'intelletto ha avuto l'ennesimo spudorato protagonista di un malcostume tutto italiano che usa l'infamia e la menzogna per i soliti biechi interessi.
Mi scuso a nome di tutti gli italiani che non si riconoscono in questi VERMI.
Alessia Corini, Gallicano nel Lazio (RM)

p.s scrivo in questa stanza per l'impossibilità al momento di accedere a quella preposta.

a.c. 13.04.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodi non è e non sarà il personaggio che possa in poco tempo, ovvero una legislatura (forse?....) riassettare le sorti del nostro paese, ma è certo che dopo cinque anni con il nanetto era il minimo che un elettore normale e con un po' di buonsenso potesse fare. Certo che la sensazione più avvilente è la rabbia che ho verso la metà degli italiani che ancora non hanno capito o hanno fatto finta di non capire a quale livello di degrado abbia portato il nostro paese. Nonostante cinque anni di calci in culo per tutti, gli elettori gli hanno dato una fiducia stimabile intorno al 23% su scala nazionale. Spero che da qui in avanti le menti di tanti italiani si possano aprire agli interessi, che in fin dei conti, sono di tutti. FORZA PRODI????

mauro pentericci 13.04.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Non tradisca il mio lavoro, quello fatto in questa campagna elettorale.
Abbiamo cercato di rimediare a questa pessima legge elettorale, andando in piazza e parlando con la gente, cercando di spostare la campagna elettorale dalla televisione al contatto con la gente, parlando delle risoluzioni dei problemi che possono farci intravedere quel bene comune, del quale più nessuno parla.
Stiamo attenti!
La gente è ancora imbabolata dai sogni e ha perso il contatto con la realtà.
Al nuovo governo chiedo di seguiremolto gli enti locali, soprattutto quelli del sud, perchè nel loro funzionamento, si nasconde il cambiamento di questa terra.
Ci sono molti sprechi e irresponsabilità, a tal proposito non sarebbe male introdurre dei premi di produttività per i comuni e le provincie meglio amministrate.
Non legiferate troppo, ma governate!
Ciao!

francesco soleti 13.04.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
vincere sul filo di lana.....è sempre una grande
emozione, specialmente quando l'avversario si è
rivelato serio e corretto....pertanto propongo
una raccolta di firme per la beatificazione
dell'EX " SANTO SUBITO".....(naturalmente dovrà
preventivamente, sottoporsi ai test sull'antidoping).
Poverino ora è la che sta controllando scheda per scheda,dei suoi uomini non si fida,......cosa dici
se li farà bastare....5 anni?!!
un abbraccio
davide b.

davide bodini 13.04.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento

ARRESTATO PROVENZANO A CASA SUA??!!
Scusa in 45 anni non sapevano che è stato sempre a casa sua?
Che schifo di paese.

Pierluigi Barile 13.04.06 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
da tuo ammiratore,ho anche prenotato il tuo dvd e libro, puoi controllare, sono deluso, perchè dal tuo modo di essere comico nei tuoi spettacoli,avevo notato un certo distacco generale dalla politica,sia su Prodi che su Berlusconi passando anche per Fassino con i suoi tre globuli rossi, quindi adesso non riesco a capire tutta questa simpatia da parte del governo Prodi, allora adesso possiamo dire ..... viva il carboooooneeeee.
A questo punto devo pensare che fai parte della categoria di quelli che dicono, Chi si accontenta gode...Un umile amante della coerenza.

Antonio Russo 13.04.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mà!?!?!?ok prodi ha vinto!!! Ma come???
Nella mia sez di voto mia figlia 18enne ha votato anche per il senato è giusto? meglio star zitti o farlo presente??? Anche se ormai è un pò tardi?? Mi viene il dubbio che molti altri ragazzi abbiano votato e non mi sembra corretto a me le vittorie piacciono pulite che fare??

alec briganti 13.04.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento

LA MEMORABILE STORICA PRIMAVERA DI ROMANO PRODI
-di Giacomo Montana


Dalla menzogna ingannevole, l’inerzia, l’ignominia e l’arroganza di un uomo, al sentiero della spontaneità, della semplicità e della volontà che ci porta Romano Prodi.

Dagli occhi di Romano traspare la limpidezza dell’anima, la fermezza e la lealtà di un uomo semplice ma al tempo stesso importante.

In Romano si respira qualcosa che è nostro, popolare, che racchiude in se la sensazione di una potenzialità istintiva, aperta, cordiale, quel senso di se che permea la struttura di un Io integrato che ci permette politicamente di navigare, fra la complessità e la casualità che dominano l'esistenza dell’uomo, la sua quotidianità, la sua fiducia, la sua speranza, la sua attesa di novità positive.

Rivedendo Romano Prodi ha assicurato attraverso stampa e televisione è come immaginarsi nell’universo della mente e comprendere “l’Italia com’è oggi” insieme con lui.

L’evidente spontaneo senso di giustizia con l’imparzialità determinano il percorso di un uomo eccellente dotato com’è di quella intramontabile originalità che promette la realizzazione di un vero progresso e rinnovamento nazionale.

E’tutto importante per ricostruire e per dimenticare cinque anni di governo claudicante. Ancora oggi non si capisce quale invisibile economia sia migliorata.

Ora diamo il ben tornato a Prodi che con le sue ottime qualità determinano l’alba della luce, della trasparenza e della lungimiranza di un politico!

Egli è il motore e il timone al tempo stesso del battello della speranza, ma le stive collegate devono essere cariche di buone idee, di collaborazione e soprattutto di serietà e onestà. Frutti che ora, dopo una stagnazione del tempo“tra autunno e inverno” durata un quinquennio, sono attesi più che mai, dalla Nazione. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…


CONTINUAZIONE:


…(Sisu2)…Oggi abbiamo un’Italia divisa, perché l’intorpidimento etico-civile unitamente al pauperismo culturale in tal senso, lascia via libera a tutti coloro che in apparenza sono persone per bene e invece pericolosamente non lo sono e rendono appositamente offuscata e confusa ogni verità.

Sarebbe bene arrivare ad una convinzione che fino a che tutti noi non porremo veramente a fuoco questo delicato problema di base, risulterà vano aspettarsi un inizio di una evidente presa di coscienza di questo e di altri problemi altrettanto importanti e delicati del nostro Paese.

Anche i cittadini contribuenti dovranno avere un ruolo attivo per la ricostruzione della frantumata Italia. Ciascuno comunque in democrazia è libero di potere scegliere predicando intransigenza e pregiudizio oppure invece fare vincere e valere il senso di responsabilità.

Auguro sinceramente al governo del CENTROSINISTRA quel sicuro viaggio che rincuora il popolo e lascia “di stucco” tutti coloro che aspettano il suo fallimento, per potere fare ancora navigare il grande “bastimento Italia” su acque torbide, burrascose e minacciose di un mare pieno di incognite con onde sempre più alte imprevedibili e pericolose per tutti i cittadini onesti.


Questa è oggi la mia veduta generale da SISUISTA dell’Italia e credo che tutto andrà sempre più per il meglio con FORZA E ONORE IN UNA ITALIA SISU!


(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giacomo Montana 13.04.06 15:14| 
 |
Rispondi al commento

hanno arrestato a Provenzano, era li a due passi da casa sua.A casa sua.A Corleone.

Ma a chi vogliono prendere in giro?

Dai, nessun giornale ne' giornalista serio avanz a l' ipotesi che solo dopo 43!!!! anni lo trovano ed era li che distribuiva ordini in pezzetti di carta.Ma va?Non lo sapeva nessuno?
mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmhmmmmmhhhhhhmmmmmmmmmmmh
Questa e' roba da cavernicoli che credono siamo tutti polli.
vergogna!
E sua figlio all' universita', a "insegnare".
e i suoi amici?
a Palazzo Chigi.

e m 13.04.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

-----
-----
-----

EVVIVA L'EUROPA E LA SUA COMUNITA' DI BRUXELLES (A CUI PRODI HA CONTRIBUITO)--LEGGETE LA SUPPOSTA DEL FISCO ITALIANO IN ARRIVO PER I TERREMOTATI DEL 2002.......

"Aiuti di stato" - Incentivi fiscali (legge comunitaria 2005)

?
La legge comunitaria 2005 (legge 25 gennaio 2006, n. 29) ha disposto l’interruzione delle agevolazioni riguardanti le spese per le fiere all'estero e la detassazione degli investimenti realizzati nei comuni colpiti dal sisma del novembre 2002. I contribuenti che hanno beneficiato degli “aiuti di stato” dovranno compilare un apposito modello di attestazione – disponibile sul sito - per rideterminare il reddito dei periodi d’imposta nei quali si e’ usufruito dell’agevolazione fiscale e versare le imposte non corrisposte.

http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/connect/Nsi/Modulistica/Altri+modelli+Anno+2006/Aiuti+Tassazione

-----
-----
-----

nico bini 13.04.06 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo Vinto E ora abbiamo il dovere di provare a governare.
Diamo atto al premier di uno straordinario ed insperato recupero. a che prezzo però?!!
Sono orgoglioso di aver votato per una coalizzione che mi considera individuo pensante, consapevole che per cambiare servono anche sacrifici. E non un "egoista" al quale interessa solo pagare meno tasse!
ci vuole responsabilità da parte di tutti!
Forza Romano lavoriamo tutti insieme per unire questo paese

alfredo mazzola 13.04.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento

sono questi i temi di cui si dovrebbe occupare la politica!! ci vuole Beppe Grillo per farne parlare!!

Marco Montelisciani 13.04.06 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito Berlusca ieri fare l'oscena proposta al mortazza di una grande coalizione e mi sono detta mio Dio costui è pazzo! poi c'hò ragionato e ho pensato che come al solito sta venti anni avanti a tutti! con questa mossa ha messo il maghetto spiritista con le spalle al muro perchè l'ingenuo c'è subito cascato e ha subito rifiutato gettando alle ortiche l'unica ancora di salvezza che aveva.
Ora ci troviamo con un presunto governo che alla Camera ha la maggior parte di deputati di sinistra tradizionale se si pensa a PRC, PDCI, VERDI, e correntone DS più la mina vagante DI Pietro e la strana accoppiata Radicali/socialisti i centristi sono in netta minoranza e i DS fassiniani-d'alemiani stanno in allerta e già rifiutano le poltrone da Ministri in più Rutelli e la Margherita si vedono isolati e temono i blitz degli estremisti se a questo associamo la situazione del Senato che con 2 senatori di maggioranza è praticamente ingovernabile che farà erripotter dopo aver rifiutato la mano tesa da Berlusca? se il Presidente del Senato non sarà dell'opposizione andrà in minoranza al Senato dove si sa che il Presidente non può votare. Quindi la sinistra radicale oltre ad abolire la legge moratti la legge biagi a legiferare sui pacs e sulle unioni di fatto omo potrà riprovare a legalizzare le droghe a reintrodurre la scala mobile a tassare rendite e propietà privata ma alla fine CHE FINE FARA' QUESTO PAESE?

silvia bada 13.04.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene avete sentito il nano portatore di "democrazia" a colloquio con il Presidente Ciampi denuncia imbrogli, slavo poi essere corretto dai suoi alleati (l'ennesima chiarificazione) che si tratta di semplici errori e che Lui avrebbe vinto. Chissa' perchè ogni volta che apre bocca dice cose che puntualmente noi fraintendiamo e che , cortesemente , ci vengono chiarite da qualche altro politico. Per ovviare a questo problema consiglerei la creazione di un dizionario BERLUSCONI/ITALIANO al fine di semplificare a noi poveri elettori la comprensione delle sue parole ES: "Tolgo L'ICI" traduzione:" sono alla frutta e provo a prendere un po' per il culo il portafoglio degli Italiani chissà se..."

Sandra Pellizzari 13.04.06 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Volevo esprimere un parere contrario sul tema dei termovalorizzatori... premesso che sono di sinistra e penso che il nano mafioso sia il cancro di questa italietta, sono anche laureando in ingegneria chimica ambientale a Napoli e ho affrontato nel dettaglio il tema della gestione dei rifiuti nella mia regione.In generale e soprattutto in Campania pensare di risolvere il problema dei rifiuti solo con il riciclaggio e il recupero è irrealistico perchè non tutto è riciclabile,non c'è una grande cultura a riguardo e anche perchè a ben vedere non si può (tranne per l'alluminio) riciclare al 100% o infinite volte: alla fine il prodotto deve andare in discarica... e la discarica è la negazione di ogni rispetto per l'ambiente. L'alternativa è il termovalorizzatore e insisto a chiamarlo così perchè ha una differenza sostanziale con l'inceneritore: il primo recupera energia dai rifiuti il secondo no. Ora per recuperare il massimo dell'energia (e quindi il massimo guadagno) l'efficienza di combustione è molto alta (99%) e queso significa che tutto il Carbonio del rifiuto diventa CO2 piuttosto che CO (inquinante e precursore della diossina). Quindi per quanto riguarda la CO e la diossina obbiettivi economici e ambientali sono concordi. Per quel che riguarda gli ossidi di azoto negli impianti di nuova generazione a letto fluido funzionanti a cdr le emissioni sono ridotte perchè le temperature raggiunte sono relativamente basse (850°C). Poi ci sono altri sistemi di trattamento (obbligatori per legge) che riducono al minimo le emissioni di SO2, metalli e particolato. Per quanto riguarda le microparticelle solo recentemente ci si è resi conto della loro pericolosità...e comunque sono prodotte da qualsiasi cosa che bruci ad alta temperatura quindi anche dalle nostre auto e dalle centrali elettriche.Con il termovalorizzatore si evita di riversare in discarica i rifiuti;si riduce il consumo di petrolio e l'inquinamento derivato dal suo trasporto(petroliere) e combustione.Ciao Beppe!!

Eduardo De Vito 13.04.06 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che almeno la questione energetica (vitale per gli interessi del Sistema Paese) dovrebbe proporsi di affrontarla, Prodi, prima di cadere...

Giuseppe Cornacchia 13.04.06 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Poveri illusi se credete che il mortadella cambi le cose!

frederic bruel 13.04.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e' ora di finirla che gli interessi di pochi
facciano cerpare tutti!!!
il problema ecologico e' globale
il mondo e' uno solo, non limitiamoci a
considerare le ns. scelleratezze... anche quelle
fatte in altri continenti ricadono su tutti....
non cosi' le ricchezze che queste producono!!

GIOVANNA FOSSATI 13.04.06 08:32| 
 |
Rispondi al commento

LA MEMORABILE STORICA PRIMAVERA DI ROMANO PRODI
-di Giacomo Montana


Dalla menzogna ingannevole, l’inerzia, l’ignominia e l’arroganza di un uomo, al sentiero della spontaneità, della semplicità e della volontà che ci porta Romano Prodi.

Dagli occhi di Romano traspare la limpidezza dell’anima, la fermezza e la lealtà di un uomo semplice ma al tempo stesso importante.

In Romano si respira qualcosa che è nostro, popolare, che racchiude in se la sensazione di una potenzialità istintiva, aperta, cordiale, quel senso di se che permea la struttura di un Io integrato che ci permette politicamente di navigare, fra la complessità e la casualità che dominano l'esistenza dell’uomo, la sua quotidianità, la sua fiducia, la sua speranza, la sua attesa di novità positive.

Rivedendo Romano Prodi ha assicurato attraverso stampa e televisione è come immaginarsi nell’universo della mente e comprendere “l’Italia com’è oggi” insieme con lui.

L’evidente spontaneo senso di giustizia con l’imparzialità determinano il percorso di un uomo eccellente dotato com’è di quella intramontabile originalità che promette la realizzazione di un vero progresso e rinnovamento nazionale.

E’tutto importante per ricostruire e per dimenticare cinque anni di governo claudicante. Ancora oggi non si capisce quale invisibile economia sia migliorata.

Ora diamo il ben tornato a Prodi che con le sue ottime qualità determinano l’alba della luce, della trasparenza e della lungimiranza di un politico!

Egli è il motore e il timone al tempo stesso del battello della speranza, ma le stive collegate devono essere cariche di buone idee, di collaborazione e soprattutto di serietà e onestà. Frutti che ora, dopo una stagnazione del tempo“tra autunno e inverno” durata un quinquennio, sono attesi più che mai, dalla Nazione. …CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(Sisu2)…

Giacomo Montana 13.04.06 05:04| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:


…(Sisu2)…Oggi abbiamo un’Italia divisa, perché l’intorpidimento etico-civile unitamente al pauperismo culturale in tal senso, lascia via libera a tutti coloro che in apparenza sono persone per bene e invece pericolosamente non lo sono e rendono appositamente offuscata e confusa ogni verità.

Sarebbe bene arrivare ad una convinzione che fino a che tutti noi non porremo veramente a fuoco questo delicato problema di base, risulterà vano aspettarsi un inizio di una evidente presa di coscienza di questo e di altri problemi altrettanto importanti e delicati del nostro Paese.

Anche i cittadini contribuenti dovranno avere un ruolo attivo per la ricostruzione della frantumata Italia. Ciascuno comunque in democrazia è libero di potere scegliere predicando intransigenza e pregiudizio oppure invece fare vincere e valere il senso di responsabilità.

Auguro sinceramente al governo del CENTROSINISTRA quel sicuro viaggio che rincuora il popolo e lascia “di stucco” tutti coloro che aspettano il suo fallimento, per potere fare ancora navigare il grande “bastimento Italia” su acque torbide, burrascose e minacciose di un mare pieno di incognite con onde sempre più alte imprevedibili e pericolose per tutti i cittadini onesti.


Questa è oggi la mia veduta generale da SISUISTA dell’Italia e credo che tutto andrà sempre più per il meglio con FORZA E ONORE IN UNA ITALIA SISU!


(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).


Se un Dio esiste... che ce la mandi buona.

Mauriello Vittorio 13.04.06 02:44| 
 |
Rispondi al commento

la nano particella più pericolosa l'abbiamo abolita,
ma ci sono ancora quelle degli inceneritori da eliminare, altro che pm10, i pm2,5 e quelli ancora più piccoli sono più dannosi alla salute.
con l'associazione di cui faccio parte abbiamo seguito una conferenza di un ricercatore (che in parte ha ricevuto il sostegno proprio di Beppe).
cmq non c'è da stare tranquilli.
dobbiamo darci da fare tutti, per primo il buon Romano
ciao
http://nidodigaia.blogspot.com/

Cerquetti Claudio 13.04.06 01:50| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che questa sia l'ultima spallata per eliminare il "nano". Ma non si può ESILIARLO con tutta la sua corte; hanno sputtanato l'italia in tutto il mondo.
Dove si trova il video integrale dello scontro con Khol?

gianluca marchi 13.04.06 01:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non so perchè ...eppure io continuo a godere...anche con la vittoria risicata...

Pietro Blessa 13.04.06 01:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inspiegabilmente Atroce
...sindrome di chi è in vantaggio:

http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 13.04.06 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Con riferimento all'articolo "Prodi pedala". Chiedo un chiarimento su un piccolo passaggio.
Vengono citati i costi del MWh. Sono stupito un MWh fotovoltaico (solare?) costa 280 euro?
Detto ciò, cosa significa la successiva affermazione:"Questo significa che se il Cip6, che noi paghiamo nelle nostre bollette Enel, andasse alle fonti veramente rinnovabili in Italia ci sarebbe convenienza ad andare sul solare, non sugli inceneritori!" Quale sarebbe la convenienza del solare? L'eolico (63 euro un MWh)è quattro volte meno caro! Sembrerebbe che anche il solare non convenga. Mi è sfuggito qualcosa?
Grazie della disponibilità e .... "Non molliamo!"

Alessio Carlo Venanzi 12.04.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Penso che umanamente sia comprensibile che ognuno di noi voglia pagare meno tasse. Ma sentendo venerdì 8 aprile il Dr. De Bortoli ad una trasmissione su Rai Tre dire che "chiunque vincerà dovrà fare i conti con le casse dello Stato vuote", mi chiedo come si potesse credere all'abolizione dellIci e della tassa sui rifiuti promessa dal Presidente Berlusconi. Secondo me la chiave è tutta qui, molti italiani ci hanno creduto.Sono contro la grossa coalizione, ma sarei curioso di vedere all'opera il Min. Tremonti ed il Pres. Berlusconi cosa farebbero per mantenere le loro promesse elettorali: aumento dei valori bollati(già fatto due volte), aumento delle tasse di registro (già fatto), aumento dei francobolli (già fatto) aumento delle imposte sui carburanti (forse questa manca, ma attualmente il 52% del costo dei carburanti sono imposte)??? Mi auguravo, chiunque fosse stato lo schieramento a prevalere, ci trovassimo di fronte ad una vittoria chiara ed una strategia sostenibile in entrambi i rami del Parlamento. Abbiamo una pubblica amministrazione che fa acqua da tutte le parti, che non fa altro che intralciare i CITTADINI. Ma di questo nessuno ne parla. In questi due mesi stanno completamente modificando la viabilità che porta dal mio paese a Reggio Emilia. Ebbene, non c'è traccia di una pur minima pista ciclabile. E poi ogni giovedì ci bloccano la circolazione in auto per l'alto tasso di polveri sottili. MA PERCHE' NON CI INCENTIVANO AD USARE LA BICICLETTA? Una mia amica deve fare i quattro chilometri che la separano da casa al posto di lavoro in auto, ci mette 20 minuti.Non può andarci in bici, perchè corre il serio rischio di venire "asfaltata".Accetterei l'aumento dell'ICI, se ciò contribuisse a finanziare piste ciclabili. Occorrono anche le "piccole" opere, non solo le grandi per rendere l'Italia un paese normale e più vivibile.
Ed anche qui continua la diatriba tra i nemici di "mortadella" ed i nemici del "nano". Scusate tanto, ma secondo me non avete capito nulla

Cesare Brugnoli 12.04.06 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mai hanno tutti paura che non si possa governare???
Non pensate che, se una volta tanto un governo pensa all' ITALIA e non a FORZA ITALIA, anche i portaborse di Silvio possano cambiare idea e mettergliela in ....
In fondo non sembremrebbero tutti "tossici" come l'ex (com'è bello da pronuciare) presidente del consiglio!!!!
Me lo auguro proprio!!!!

Fabio Tognetti 12.04.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va detto che il problema degli inceneritori esisteva anche prima del governo Berlusconi: Ad es. quello di San Vittore del Lazio(FR) e Colfelice sono stati progettati e costruiti sotto i precedenti governi di sinistra, segno che ci puntano entrambi i governi.

Flavio Acampo 12.04.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

comprendo che il "prodolo" alla sx sia stato "consigliato" dal "puparo di nusco" ma sarebbe igienicamente consigliabile che gli fosse suggerito con esattezza quel che deve dire...

lasciato a se stesso straparla...

oggi ha ha detto che alla squadra di governo deve ancora pensare..., davvero crede che siamo così beoti da crederci per non sapere che evidentemente non gli è stat ancora comunicata!

o crede che sol perchè le elezioni sono passate può offenderci impunemente!

ora dal simpatico gad è in pieno delirio...

mario corsi 12.04.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

io non voglio tener la parte a nessuno ma vorei chiedere una cosa ma se berlusconi si comporerebe come prodi a quest'ora ci sarebbero le città in fiamme a causa dei centri sociali berlusca on vuole mollare il potere ma se avesse agione lui ? mi pre che i brogli ci sono stati o no ?

cristian ferrari 12.04.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Romano grazie per impegno che hai dato e continui a dare per questa "povera Italia"
Ti prego di non scendere a compromessi con il nano malefico.
Ti prego di portare a termine il programma.
Ti prego fate tacere il nano con le sue voci di brogli perche offende gli italiani che lui ritiene coglioni.
Fatelo tacere arrabiatevi non puo continuare cosi come un terrorista a seminare terrore .Ha gia fatto troppo danno!
Ti prego caro Romano date una dimostrazione che la fiducia che abbiamo riposto in voi sarà ricompensata gli italiani hanno bisogno di crescere ed istruirsi perche se il 50% ha votato il nano è perche c'è ancora molta e troppa ignoranza!
Ti prego Romano per i prossimi 5 anni cercate di entrare nella storia ,un nuovo risorgimento.un nuovo illuminismo,forza Romano l'Italia aspetta!

giulio dalla mariga 12.04.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non comprendo come mai i vertici della sinistra, pur avendo tra le loro fila persone cerebralmente dotate quali massimo cacciari personcina arguta e davvero dotata di quel raro valore aggiunto che và sotto il nome di onestà intellettuale, nel ricercare un leader si siano accontentati di cotanta pochezza...(il prode prodi ndr)?

forse che il leader si stato "imposto" dal signore di nusco (av)...?

o forse che cercavano esclusivamente qualcuno dall'encefalogramma molto prossimo allo zero...?

mario corsi 12.04.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodi - politicamente parlando - è un coglione !

"Governeremo cinque anni" ? Ma come cazzo si fa a governare solo con due sentori in più ?
Basta un'ondata influenzale per bloccare l'attività del parlamento per SETTIMANE !
Senza considerare i franchi tiratori che si "spareranno" contro e ripetutamente (margherite, rosso-verdi, etc.) !
E' un biscottino avvelenato, 'sto governicchio : sarà un mezzo-disastro e così il nano - dalla facile posizione di oppositore oltranzista - continuerà ad erodere l'elettorato della sinistra.
Eppoi c'hanno fatto la figura di chi corre per acchiappare la poltrona, suvvia ...

Avrei voluto un atteggiamento moralmente superiore all'infima media italiana, ovvero la restituzione del mandato nelle mani del pres. Ciampi ed il tentativo di realizzare una legge elettorale meno idiota - assieme alla dx - ed invece 'sta mortadella fa di una vittoria di Pirro un trionfo !
Ma vaff* ... che vada pure a fare la sua figura da pirro, purtroppo la farà fare a tutta la sinistra italiana !

(o c'ha la lampada di Aladino ?)

[ il Bufalo ]


Sarebbe bastato un solo motivo per non votare Berlusconi, invece di motivi c'è n'erano tanti e certuni gravissimi.

Eppur milioni d'Italiani l'hanno votato, non ci posso credere.

Segno evidente di un martellamento mediatico ben riuscito dagli strateghi di MEDIASET.

Italiani SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA.Prima che sia troppo tardi.Questa volta siamo stati noi della DIASPORA a salvarvi.La prossima ci vorrà una rivoluzione,maaa ne dubito delle vostre capacità.

Buona serata a tutti.

liuzzi franco 12.04.06 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
abbiamo vinto male, con un solo gol di scarto, su rigore, ai tempi supplementari.
Ma abbiamo giocato bene.
ED ABBIAMO VINTO.
Da due giorni sono in orgasmo permanente, al pensiero che per la nostra vittoria è stato decisivo il voto che un infido comunista - tale diventerà Tremaglia agli occhi di Berlusconi, dopo questi fatti - ha voluto concedere agli Italiani all’estero…
Cari saluti,
Roberto Sega

roberto sega 12.04.06 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Prima con Berlusconi potevate avere l'appoggio di qualche media, adesso che c'è Romano vi consiglio un pò di vasellina perche niente e nessuno potrà impedire la tav. Aprite gli occhi siete stati usati da alcuni personaggi di centrosinistra solo perché erano all'opposizione. Vedrete adesso come cambieranno nei vostri confronti.

pietro paolo corona 12.04.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Strano, nessun commento sull'Itar-Tass russa su prodi, pero' c'e' un bell'articolo sul Principe di Monaco che andra come primo regnante nell'Antartide. Di Italia non se ne parla. Ma allora non sono piu' comunisti neanche loro ? Togliatti, D'Alema e Co li visitavano spesso ...
http://www.itar-tass.com/eng/level2.html?NewsID=6204785&PageNum=0
Cordiali saluti dalla Svizzera

Fabrizio Ferrari 12.04.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Hello !
Tanto per prepararsi (noi del centro destra) vi invio un link utile :

http://english.people.com.cn/dengxp/

Sono i disocrsi di Deng Xiao Ping (Pong). Vengono dalla versione inglese del cinese people daily's online, che sostituira' presto Repubblica e Corriere della Sera. Almeno quando Prodi aprira' le porte saremo pronti anche noi. Quando lavoreremo per i cinesi in Roamgna, Marche e Lombardia. I prodiani e Co. li sanno a memoria ormai da anni, dobbiamo assolutamente recuperare il vantaggio.
Senno piu' generalmente avete http://english.people.com.cn/
E un commento su Prodi (la voce del padrone) a
english.people.com.cn/200604/12/eng20060412_257638.html
In Cina sono molto contenti ....
Ciao, saluti dalla Svizzera

Fabrizio Ferrari 12.04.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma non ho mai goduto così tanto come in questi ultimi due giorni..
Il centro destra, sulla scia della politica dei precedenti cinque anni, ci ha dato una legge elettorale oscena, fatta apposta per GARANTIRE l'ingovernabilità. Grazie a questa legge, il centro sinistra ha ottenuto la maggioranza risicata in entrambe le camere..
E sul sito di Forza Italia c'è chi parla di "vittoria morale" della cdl.. Chi dice che i voti degli italiani all'estero sono invalidi.. Le hanno volute tutte e due queste leggi e, finalmente, il fato ha fatto quello che doveva fare prima: METTERGLIELO NEL CULOOOO!

Francesco Vaninetti 12.04.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento

RIUSCIRA A GOVERNARE????????????????????????????
TROPPE TESTE, TROPPE DIVERGENZE!!!!!!!!!!!!!!!!
SONO MOLTO PREOCCUPATO...................

damiano pietro di bello 12.04.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Qui in paradiso oltre alla casa ti danno anche i soldi per mantenerla....
Noto spot pubblicitario del caffé. Mi ricorda tanto un altro spot " Una casa per tutti e non pagate più l'ICI".
Mi pare assurdo che gli italiani siano tanto fregnoni da credere a tutte le pubblicità....

rita nasini 12.04.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono preoccupato, è vero abbiamo vinto e Berlusconi deve andare a casa!!!!,ma dobbiamo comunque riflettere sul fatto che il 25% degli italiani continua a votare per lui.
Quando ho saputo nel cuore della notte i risultati definitivi parte di me avrebbe voluto gridare, esultare, dire a piena voce: E' FINITA!!!.Ma l' altra parte improvvisamente si è sentita stringere il cuore si è sentita pugnalata alle spalle dai suoi fratelli, si è chiesta il perchè......
Avevo accettato la prima volta nel 2001 la sua vittoria credendo erronemante che le persone avessero abboccato solo alle sue promesse e che l Italia fosse la patria delle illusioni.
Ma domenica sera ci siamo trovati di fronte ad una triste realtà, la verità è che Berlusconi ci condiziona da vent' anni (vedi Il Caimano), la gente nn ha più alcuna voglia di informarsi vuole soltanto che qualcuno gli dica cosa fare e obbedire come le pecore col pastore, ascolta la tv e crede che sia l' unica vera depositaria della verità. A riprova di ciò nei giorni che hanno preceduto il voto ho discusso con amici che votano forza italia e ho capito che nonostante la loro discreta cultura (laureandi in medicina,in archeologia,ecc...) nn sapevano nulla sui "FATTI", cioè nn erano a conoscenza dei dati economici di 5 anni di governo, delle leggi fatte ad personam, delle "amicizie" del cavaliere e di mille altre cose.
Mi chiedo come fa una persona laureata o con una certa elevazione culturale a prendere una decisone così importante come il voto senza avere una visione almeno parzialmente oggettiva della reltà del suo paese.
Sono allora arrivato alla conclusione che non dobbiamo arrenderci e informare gli altri.
DIFFONDIAMO SEMPRE E COMUNQUE LA VERITA'

michele mascolo 12.04.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non comprendo come mai i vertici della sinistra, pur avendo tra le loro fila persone cerebralmente dotate quali massimo cacciari personcina arguta e davvero dotata di quel raro valore aggiunto che và sotto il nome di onestà intellettuale, nel ricercare un leader si siano accontentati di cotanta pochezza...(il prode prodi ndr)?

forse che il leader si stato "imposto" dal signore di nusco (av)...?

o forse che cercavano esclusivamente qualcuno dall'encefalogramma molto prossimo allo zero...?

mario corsi 12.04.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento

con che motivi si vota forza italia ??????????????????????????????????????????

claudio castagnetti 12.04.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Come mai Mortadella, Raviolotto, Finocchione e company non hanno rifiutato quei quattro votacci di maggioranza cha hanno fregato con la nuova legge elettorale, visto che la hanno sempre giudicata iniqua e da eliminare?
Dal momento che si sono accaparrati voti indebiti grazie ai vari premi stabiliti da questa legge, se avessero un minimo di dignità e di coerenza avrebbero dovuto dire: no grazie, noi questi voti non li vogliamo perchè ricevuti con un sistema perverso.
Ma ormai lo sappiamo tutti: in politica l'importante è vincere, poi il resto (in prima linea l'Italia e il popolo italiano) conta meno di un cazzo (essendo quest'ultimo organo il preferito di un nuovo "onorevole")

Mar Bot 12.04.06 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non riesco a capire il motivo della "non felicità" di alcuni, solo perchè non è stata una vittoria schiacciante!
certo, c'è paura di un ribaltone (sta gente è capace di tutto), ma dobbiamo essere contenti...
è come un cancro contro il quale si combatte, ogni piccolo passo verso la sua sconfitta deve essere motivo di orgoglio, di nuovi slanci e di grande felicità!
a me interessa solo che se ne vada berlusconi....e sono felicissimo solo al fatto di sapere che trema!!!!!
SI, PERCHE' TREMI, VERO?

guido f 12.04.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Tenderei a pensare il contrario di quanto ho letto da poco fra questi commenti. Visti i risultati elettorali direi che c'erano tutte le ragioni di questo mondo per polemizzare con i leader del centrosinistra. Dopo le inenarrabili schifezze fatte dal governo Berlusconi, il minimo che ci si potesse aspettare era una sua sonora bocciatura. E invece no.
Credo sia lecito ritenere che questa vittoria risicata possa essere dovuta anche al modo con cui qualcuno ha fatto l'opposizione in questi cinque anni. Già tra il 1996 ed il 2001 la tendenza all'inciucio tra i due poli è stata fortissima, ora mi chiedo se pesa di più una trovata come quella di Berlusconi sull'ICI tre giorni prima delle elezioni oppure un'alternativa allo stesso portata avanti da un D'alema che sostiene che Mediaset sia intoccabile o da un Fassino che il mese scorso ha lasciato intendere che la risoluzione del conflitto d'interessi non è una priorità per il prossimo governo.
I cittadini avevano già espresso la loro opinione su questo. Ci sono stati i girotondi etc. se poi ci si ripresenta con gli stessi leader della batosta del 2001 e si manda Cofferati a Bologna evitando che "rompa le scatole" a livello nazionale, l'esito elettorale non può che essere quello che abbiamo visto. Chi voleva esprimere un voto contro Berlusconi aveva già detto che non si sentiva rappresentato da certe persone. Ma questi signori ci hanno imposto un'altra volta la scelta tra il peggio e il leggermente meno peggio. In tal senso, credo che i veri sconfitti da queste elezioni siamo noi.
Pertanto non credo che le persone che scrivono in questo blog abbiano responsabilità circa l'esito di queste elezioni poichè hanno polemizzato con i leader del centrosinistra. Sarebbe come dire che negli Stati Uniti Bush è stato confermato a causa di un documentario di Michael Moore (e infatti alcuni di area dalemiana dissero così!!)

Marco Mereu 12.04.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un cittadino di 43 anni, sposato e padre di due bambine, abito insieme alla mia famiglia con mia madre disabile ultraottantenne in una casa I.A.C.P. dal 1981, un anonimo palazzo di cemento alto 13 piani freddo e umido e già completamente fatiscente, dove l’ascensore è sempre fermo le scale buie e sempre umide costruito senza criterio residenziale se non quello del dormitorio, senza negozi che potevano essere un reddito per lo IACP,in pieno quartiere Aurelio un vero e proprio “ecomostro” di 5 palazzoni che offende la dignità di chi ci abita sia dentro che intorno specie i più giovani, quella “terza generazione” che nonostante i loro genitori siano tutte brave persone vengono su come un branco, perché quì non si vive perché quando vanno a scuola vengono additati come “quelli dei palazzoni” come pezzenti ed ecco che poi viene fuori il branco che sfascia tutto che scrive sui muri, rompe i vetri, generando il caos soprattutto dentro di loro.Questo modo di gestire l’edilizia pubblica, ha fallito proprio perché ha risposto alla necessità di case nel modo più assurdo possibile, creando una voragine nei conti pubblici e nel cuore di chi abita qui,a Corviale, a Tor Bella Monaca o al Laurentino 38 trasformando la politica delle case nel più subdolo dei ricatti, o ti mangi questa minestra o ti butti dalla finestra, ghettizzando per tutta la vita chi ne usufruisce. Un giorno il mio vicino ha deciso di andarsene si è fatto dare 20.000 Euro da un altro disperato ed ha preferito andare via da Roma,ha affittato una casa con giardino sul litorale Romano e con i soldi della “vendita”, insieme ad altri si è aperto una birreria ora lavora, e i suoi bambini non sono più “quelli dei palazzoni”, ha avuto il coraggio di farlo e non mi sento di biasimarlo, perché, per queste case, non dovremmo ringraziare nessuno. Ringrazio il dott.Brunetta per la geniale idea di renderci proprietari che sgraverà lo Stato di una spesa enorme liberando risorse utili per costruire case più vivibili.

Fausto Cesarini 12.04.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento

NON LASCERO' L'ITALIA,IN FONDO HO UNA PROBABILITA
SU DUE DI PARLARE CON UN COGLIONE.E' TUTTO PIU' SEMPLICE.ORA E' TUTTO PIU' CHIARO.

YURY PASTORE 12.04.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che delusione,
vorrei dire in questo Blog che Sì Prodi ha vinto ma sicuramente questa non è una vittoria che dia un segnale di qualche tipo al paese, o a Berlusconi. La sinistra in realtà ha perso l'occasione di far capire a Berlusconi che la sua politica scorretta e volgare, irrispettosa delle istituzioni non è fatta per un paese democratico, e serviva anche per dare una sacrosanta legittimazione alle riforme da fare Legge Biagi, Conflitto di interessi, ecc ...
Invece così non sarà, tutto ciò che verrà fatto verrà fatto per un pelo e con battaglie aspre ed estenuanti che faranno stancare ancora di più la gente della politica.
Questo purtroppo grazie anche alle critiche che da questo Blog sono partite a quelli che tu stesso Beppe chiami "Fassimodalemaprodiviolante". Beh il risultato è che hai dato adito a ragioni per disunire il centro sinistra, che ieri più che mai avrebbe dovuto unirsi e chiudersi attorno al proprio leader.
Ora ci beccheremo un governo traballante che rischia di accentuare la sfiducia di coloro che lo hanno votato con poca convinzione.
Grazie a tutti coloro NON TROLL che hanno postato e polemizzato con i leader della sinistra per averci regalato magri un informazione giusta, ma anche una buona base per il prossimo governo Berlusconi!!!
Io tanto espatrio!!!
Evviva l'anima riformista progressista e liberale del paese.
Viva di Pietro l'unico che ha capito che l'Italia si deve cambiare un po' alla volta.

Giovanni Macri Masi Commentatore in marcia al V2day 12.04.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

aoh!!a rega'!!Ve ricordate quanno er sacco pieno de mmerda de Mortadella se mise a piagne quanno c'è stata la cerimonia ufficiale per l'entrata dell'euro? Che squallore e che pena!!Pensate in mano a chi ciavete messo!! Visto che avete vinto mannatelo a vaffanculo prima de subito, come avete fatto l'artra vortra. Uno cosi' ve rimette in mezzo ai casini e fra due anni ve fa perde 'n artra vorta!!

alfio grezzi 12.04.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 considerazioni su queste elezioni:
1) VOTO DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO: c'è un solo motivo secondo me, per cui gli italiani all'estero hanno votato centrosinistra. Potendo leggere su organi di stampa LIBERI, le nefandezze del nano pelato piduistamafioso, è evidente che la loro scelta non poteva che essere per Prodi.
2) ARRESTO DI PROVENZANO: non credo che sia un caso che il suddetto sia stato arrestato a urne chiuse. Se fosse stato arrestato ad urne aperte, i mafiosi x ritorsione non avrebbero votato Forza Italia, e il centrodestra avrebbe perso anche la Sicilia. QUindi Provenzano meglio tirarlo fuori ad urne chiuse....

Finalmenti Liberi 12.04.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se il mio commento sarà o meno controcorrente o così banale da risultare simile a molti altri. Purtroppo non mi sento vincitrice in queste elezioni. Non mi va di esultare, non adrò stasera in Piazza ( a Bologna) a festeggiare una vittoria che non travolge, non commuove, non restituisce la sensazione di aver davvero voltato pagina. Il portatore nano di democrazia è forte ed il suo ego è fortemente espanso, pronto a farsi valere in ogni minima situazione di incertezza e di litigiosità del nuovo governo. Vorrei stupore. Ecco cosa vorrei. Vorrei che Prodi e gli altri mi stupissero, procedendo a testa bassa, governando a dispetto di chi li pensa divisi e senza speranza.Vorrei uno scatto d'orgoglio, se non di politica vera.

Attendo, con un filo di speranza. Chissà...

Erika Angelini - Bologna 12.04.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Prof.prodi,è dall'equità fiscale chre si deve ripartire per rilanciare l'italia,senza quella rimarremo una democrazia da 4°mondo.
EQUITA' FISCALE!!
PS. i ragazzi francesi hanno lottato e vinto per un futuro migliore,i nostri hanno "lottato"per non fare retrocedere il genova e il messina in serie c.Che tristezza...

giorgio valgolio 12.04.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo... Hanno arrestato il capo mafia.. Provenzano... E' arrivato il momento di diffondere 2 principali documenti: il primo è la puntata di blu notte "collusioni tra mafia e politica", CENSURATA DAL GOVERNO BERLUSCONI....
Il secondo è un pdf che diffonde Viral Video, voluto da Gianni Vattimo, consegnato agli europarlamentari durante il Nano Semestre... Non perdiamo tempo in chiacchiere (se ne stessimo facendo.. ma qui le persone sono molto serie e responsabili e questo mi alza il morale). scrivetemi se vi serve qualcosa!! debbist@yahoo.com!!!!!!!

Alessandro Sulpizio 12.04.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non aumentare il contributo per chi acquista pannelli solari.

Massimiliano Cois 12.04.06 15:40| 
 |
Rispondi al commento

consigliate a Prodi di pensare agli inceneritori...
per bruciare gli scatoloni con le schede elettorali???

sabrina gagliardi 12.04.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Tra 'altro : su un libro ho letto che era gia successo nel '46. Per mandare fuori il Re. Perche' naturalmente non c'e' niente di piu' antidemocratico che un Re. A no, dimenticavo : Mr Berlusconi, naturalmente, che osa contestare la vittoria inequivocabile del Mortadellone.
Echiede di ricontare. Gl ioriginali che non si trovano. Cordiali saluti dalla Svizzera

Fabrizio Ferrari 12.04.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Dai dai, ricontiamo i voti, anche se Prodi pensa che Mr B e' un cattivo perdente !!
Dove sono gli originali ? E chi lo sa ?
Ma guarda : oggi ne hanno trovato un po' nella spazzatura. Dalla Svizzera ne sono spariti 30'000.

Quelli Svizzeri chissa (tanto si sa : gli italiani akll'estero sono tutti comunisti)

Andiamo sul sito delle statistiche di Roma e guardiamo per chi erano, tanto ci fidiamo no ? http://www.servizi.comune.roma.it/elezioni/2006/politiche/p042006/down.htm

E calcoliamo, calcoliamo ....

Saluti dalla Svizzera

Fabrizio Ferrari 12.04.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento

il problema principale è che la metà degli italiani e fatta di persone piccole,mediocri,furbette,che non vogliono stare alle regole dello stato,quindi evadono,fregano,si attaccano a tutti i cavilli per non pagare il dovuto,odiano chi è meglio di lui,(cioè non avido,ladro,ipocrita,pidocchio,e su di tutto vigliacco)discriminano perchè non conoscono,non fanno mai ferie in quanto troppo presi a contare i soldi,che hanno rubato evadendo pensando che tutto le sia dovuto,solo perchè sono in proprio.
L'altra metà e fatta di coglioni,che pensano che lo stato sia unico ed indivisibile perchè lo stato siamo noi,che le regole vanno rispettate,che abbiamo dei diritti ed anche dei doveri,che non dobbiamo cadere nella tentazione di adeguarci in un sistema malato ma anzi combatterlo,denunciando i furbi senza sentirci per forza delle merde,perchè le merde sono loro,che così facendo penalizzano anche noi,coglioni perchè stando zitti abbiamo fatto crescere questo malcostume al punto che metà degli italiani pensa che sia giusto,anchio non vorrei pagare le tasse,ma quando vedi il rischio di finire nel baratro che si concretizza sempre più,(uscita dall'europa per eccessiva crescita deficit pubblico,con conseguente collasso delle banche,quindi interesi sui mutui impagabili,uscita dal G8 con conseguenze inimmaginabili),devi pensare anche che il buon senso se non c'è là chi ci governa,cerchiamo di metterlo noi.Ridiamo l'italia agli italiani onesti, con il senso del'unità,con l'altruismo,con lorgoglio di appartenere ad un popolo che ha dato tanto nel mondo e che vuole continuare a farlo,VIVA L'italia quella vera.

Romano Prrrodi 12.04.06 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho sofferto.... passavo dalla gioia alla disperazione man mano che le proiezioni (accidenti a loro) venivano smentite dai dati ufficiali.... ho pensato: "non è possibile che noi italiani siamo tanto ciechi da non accorgerci che in mano al Nano (non lo voglio nemmeno nominare) il nostro paese è andato allo sfascio", che non ha mantenuto nessuna delle promesse fatte, che non si è mai visto in una moderna democrazia un potere dello Stato (l'esecutivo) attaccare un altro potere dello Stato in modo tanto violento, come il Nano ha fatto con il potere giudiziario. Saremmo dovuti scendere tutti in piazza per difendere la democrazia e l'indipendenza della Magistratura ....e invece no..... siamo stati lì a guardare, senza fare o dire nulla, senza indignarci... indifferenti come tanti ebeti davanti alla TV .... del Nano ... appunto.
E alla fine quando ho visto in quanti l'hanno votato ancora, (che a momenti vinceva lui le elezioni) sono stata male; mi sono vergognata di essere italiana e degli italiani.
Prima di queste elezioni dicevo a tutti "se vince il Nano faccio le valigie e me ne vado, non ce la faccio a restare qui a vedere come riduce la mia amatissima Italia per altri cinque anni". Sono ancora qui ... per adesso.
Ho perso il conto delle volte che mi sono profondamente vergognata di essere italiana in occasione delle innumerevoli "sparate" del nostro Presidente dal Kapò, alle corna, dalle molestie sessuali verbali ai cinesi che cuociono i bambini per concimare .....
Ma come è possibile non vedere ciò che è lampante:
abbiamo perso credibilità all'estero, la nostra economia è un disastro tanto che fra un pò ci sbatteranno fuori dall'Europa a calci e tutto questo perchè il governo uscente è stato troppo impegnato a fare le leggi ad personam invece di preoccuparsi degli italiani.
Mi sono dilungata, lo so, ma sono veramente delusa ed amareggiata per l'esito di queste elezioni, in cui ancora tanti, troppi sono stati i voti per il Napoleone nano nostrano.

Elisa Nespoli 12.04.06 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho sofferto.... passavo dalla gioia alla disperazione man mano che le proiezioni (accidenti a loro) venivano smentite dai dati ufficiali.... ho pensato: "non è possibile che noi italiani siamo tanto ciechi da non accorgerci che in mano al Nano (non lo voglio nemmeno nominare) il nostro paese è andato allo sfascio", che non ha mantenuto nessuna delle promesse fatte, che non si è mai visto in una moderna democrazia un potere dello Stato (l'esecutivo) attaccare un altro potere dello Stato in modo tanto violento, come il Nano ha fatto con il potere giudiziario. Saremmo dovuti scendere tutti in piazza per difendere la democrazia e l'indipendenza della Magistratura ....e invece no..... siamo stati lì a guardare, senza fare o dire nulla, senza indignarci... indifferenti come tanti ebeti davanti alla TV .... del Nano ... appunto.
E alla fine quando ho visto in quanti l'hanno votato ancora, (che a momenti vinceva lui le elezioni) sono stata male; mi sono vergognata di essere italiana e degli italiani.
Prima di queste elezioni dicevo a tutti "se vince il Nano faccio le valigie e me ne vado, non ce la faccio a restare qui a vedere come riduce la mia amatissima Italia per altri cinque anni". Sono ancora qui ... per adesso.
Ho perso il conto delle volte che mi sono profondamente vergognata di essere italiana in occasione delle innumerevoli "sparate" del nostro Presidente dal Kapò, alle corna, dalle molestie sessuali verbali ai cinesi che cuociono i bambini per concimare .....
Ma come è possibile non vedere ciò che è lampante:
abbiamo perso credibilità all'estero, la nostra economia è un disastro tanto che fra un pò ci sbatteranno fuori dall'Europa a calci e tutto questo perchè il governo uscente è stato troppo impegnato a fare le leggi ad personam invece di preoccuparsi degli italiani.
Mi sono dilungata, lo so, ma sono veramente delusa ed amreggiata per l'esito di queste elezioni, in cui ancora tanti, troppi sono stati i voti per il Napoleone nano nostrano.

Elisa Nespoli 12.04.06 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sofferto.... passavo dalla gioia alla disperazione man mano che le proiezioni (accidenti a loro) venivano smentite dai dati ufficiali.... ho pensato: "non è possibile che noi italiani siamo tanto ciechi da non accorgerci che in mano al Nano (non lo voglio nemmeno nominare) il nostro paese è andato alla sfascio", che non ha mantenuto nessuna delle promesse fatte, che non si è mai visto in una moderna democrazia un potere dello Stato (l'esecutivo) attaccare un altro potere dello Stato in modo tanto violento, come il Nano ha fatto con il potere giudiziario. Saremmo dovuti scendere tutti in piazza per difendere la democrazia e l'indipendenza della Magistratura ....e invece no..... siamo stati lì a guardare, senza fare o dire nulla, senza indignarci... indifferenti come tanti ebeti davanti alla TV .... del Nano ... appunto.
E alla fine quando ho visto in quanti l'hanno votato ancora, (che a momenti vinceva lui le elezioni) sono stata male; mi sono vergognata di essere italiana e degli italiani.
Prima di queste elezioni dicevo a tutti "se vince il Nano faccio le valigie e me ne vado, non ce la faccio a restare qui a vedere come riduce la mia amatissima Italia per altri cinque anni". Sono ancora qui ... per adesso.
Ho perso il conto delle volte che mi sono profondamente vergognata di essere italiana in occasione delle innumerevoli "sparate" del nostro Presidente dal Kapò, alle corna, dalle molestie sessuali verbali ai cinesi che cuociono i bambini per concimare .....
Ma come è possibile non vedere ciò che è lampante:
abbiamo perso credibilità all'estero, la nostra economia è un disastro tanto che fra un pò ci sbatteranno fuori dall'Europa a calci ecc...., tutto questo perchè il governo uscente è stato troppo impegnato a fare le leggi ad personam invece di preoccuparsi degli italiani.
Mi sono dilungata, lo so, ma sono veramente delusa ed amreggiata per l'esito di queste elezioni, in cui ancora tanti, troppi sono stati i voti per il Napoleone nano nostrano.

Elisa Nespoli 12.04.06 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato molte parole offensive che invece di connotare il comportamento dei nostri uomini politici vanno ad identificare la persona in sè.
Voi pensate che Berlusconi sia diverso da Prodi ? Siamo un puzzle di sicurezze e debolezze che convivono dentro di noi e facciamo enormi sforzi per essere ciò che veramente siamo.E questo vale sia per Berlusconi che per Prodi che per tutti noi.
Chiunque governerà guarderà primariamente il suo interesse personale e poi (forse) quello delle persone .
Forse è necessario che si avveri ciò che spesso Beppe Grillo( e non solo lui) sottolinea e cioè che chi Governa sia da noi pagato direttamente come paghiamo un idraulico o un pizzaiolo da noi scelto per il servizio. Se la pizza non è buona non la compriamo più da quel pizzaiolo, così non ci serviamo più da lui. Però a me sembra che Prodi aveva già avuto la sua possibilità di fare una buona pizza. In realtà chi governerà sarà non il migliore ma forse il meno peggio( forse). Ma su quale fondamento ci basiamo per dire che il comportamento politico di un leader è migliore o meno peggio di un altro? esiste o può esistere un fondamento oggettivo per cui si può dire : "sì, questo leader si comporta meglio dell'altro"?Io penso che tutti i commenti che sono stati scritti fin'ora si basino su una visione personale della vita e pur sembrando che siamo tutti d'accordo,ci sono milioni di motivi di disaccordo.Se Prodi utilizzerà una politica antiinceneritore e poi sarà a favore dell'uccisione dei feti quanti di noi saranno d'accordo con Prodi e quanti tra chi ha votato Prodi?(è solo un esempio, magari qualche blogger penserà:"ecco il cattolico di turno": comunque,qualsiasi etichetta mi sta bene) e questo lo si può riportare per ogni personaggio politico passato e futuro.
forse abbiamo bisogno di trascorrere nel tempo per non preoccuparci che ognuno di noi è destinato a finire,chi in pace,chi con un tumore,chi accidentalmente etc.
Forse abbiamo veramente bisogno di un senso per vivere.Forse.

Stefano Manca 12.04.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento

*
*
*
*
*
*
*HANNO TROVATO DELLE SCHEDE ELETTORALI VOTATE, FUORI DA UN CASSONETTO...............
*
*
*
*
PS......PS........
*
*
SILVIO.......PSS....PSS ......SILVIO.....
*
*
*
*
*
SEI STATO TU VERO?......DAIIIII.......
*
*
*
**
*
*
CU....CU...... SCOPERTO!!
*
*
*
*CU CU SETTETEEE
*
*
*
*


Topo Gigio 12.04.06 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi Italiani all'estero ODIAMO berlusconi,ci ha fatto fare delle figuraccie incredibili,non è degno come politico,ma solo come PADRINO.

Ma come hanno potuto votarlo quei milioni di autoctni????????.

Molto probabilmente Mediaset gli ha spento il cervello.

Saluti dal Belgio

liuzzi franco 12.04.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodi usa toni da dittatore .

Speriamo che passino presto questi 5 anni (se saranno 5 anni...)

Alex P 12.04.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Certo, per trovare due che rapresentano noi coglioni cosi`bene devo pensare a Tremaglia e Calderoli, e non solo perche`son due.
Vedere il Berlusca friggere cosi`a fuoco lento che ammicca ad una una bicamerale 2, e`libidine autentica...ne valeva la pena!

paolo moretti 12.04.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti gli italiani onesti(purtroppo circa il 50%,non di più):
Berlusconi non accetta la sconfitta(nonostante i suoi più che probabili brogli elettorali,avrebbe dovuto perdere ben peggio)e tenta di alimentare un clima di sospetti di brogli(gli scatoloni pieni di schede trovati per strada a Roma ne sono un esempio)che poi giustifichi qualche stronzata finale fatta da lui e/o dai suoi fetentissimi sostenitori.
Occorre vigilare e replicare con durezza se necessario;spero che i vari Prodi ,Fassino,Rutelli,Di Pietro,Bertinotti ecc. non si lascino prendere per il culo.
Non ci scordiamo che fino alla fine di maggio il governo rimane nelle mani del Berlusca,ormai disposto a tutto pur di fare confusione e creare un clima di sospetti e dubbi in pieno stile mafioso(eppure Provenzano lo hanno preso;che abbia già un valido sostituto?)

alessandro bartolini 12.04.06 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INFORMATIVA - sul sito del comune di Roma è disponibile l'esito analitico per sezione delle votazioni del territorio. La somma dei risultati indica 965 mila voti per l'Unione e 824 mila per la Cdl più una manciata di voti ada altri partiti…è possibile che nella Capitale la sinistra abbia il 54% e la destra il 46% ed i risultati nel resto dell'italia siano così diversi? …mi viene qualche dubbio...

Alessandro Zanin Commentatore in marcia al V2day 12.04.06 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato vittima della campagna mediatica sui Termovalorizzatori e del loro nome rassicurante che in lui ha già tutte le risposte.
Ma per fortuna sei riuscito a riportarmi sulla giusta via.
Hai ragione bisogna chiamarli con il loro nome: INCENERITORI.
In ogni caso per il fururo pare esserci speranza: poche settimane fa hanno consegnato il premio a Torino per la scienza ad uno scienziato Scandinavo che è riuscito ad isolare l'enzima della clorofilla che ha il compito di scindere l'idrogeno dall'ossigeno grazie all'energia solare. Le applicazioni, pare, che saranno la produzione di questo enzima artificialmente e quindi, invece di avere celle fotovoltaiche avremo celle che da una parte immagazzinano H da utilizzare per produrre energia elettrica e far muovere le macchine e dall'altra genereranno ossigeno. Tutto questo grazie al sole e grazie soprattutto alla natura che una volta ancora ci indica la via da seguire.

Luca Mazzaferro 12.04.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

I forzitalioti che tremano per il risultato elettorale hanno una ragione in più per provare a riflettere (sottolineo provare, in quanto per riflettere si presume necessario un cervello più o meno funzionante): il loro boss (il nano bellachioma), dopo aver contestato i dati elettorali, ha fatto la proposta di un governo insieme alla sinistra. Ma come, vuole allearsi coi COMUNISTI????? Ma non ha impostato contro gli sporchi rossi una campagna elettorale che definire indecente è un eufemismo????
Cos'è successo? Sente forse il tintinnio delle manette???? Oppure non vule schiodarsi dalla sala dei bottoni, al solo fine di poter curare i suoi interessi (che fondamentalmente consistono nel mantenimento delle varie leggi fatte dalla precedente maggioranza a Suo favore)?

solia nicola Commentatore in marcia al V2day 12.04.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Avremo pure vinto, ma abbiamo vinto di 25000 voti, questo significa che gli italiani sono troppo imbecilli e ignoranti per capire la scarsa qualita' del nano di Arcore.
Una cura? Recarsi in un ospedale e farsi iniettare un antidoto!
Cordialmente,

Lollo

Lorenzo Marini 12.04.06 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Per Sabrina la censurata dal grillo

Scusa per la mia ignoranza ma nn sapevo che gli assassini recidivi e le violenze sessuali fossero una prerogativa dei mussulmani. Che strano.......eppure mi pare di ricordare, cosi... di primo acchito, il massacro del circeo......nei hai mai sentito parlare??? non mi pare che fossero coinvolti mussulmani! E della morte assurda del piccolo Tommy??
In quanto alla tua frase che ritengo piuttosto infelice "meglio morire di tumore" forse nn hai mai avuto qualche persona a te vicina affetta da tale malattia, perchè ti posso assicurare che nn è affatto MEGLIO!!!!!!!!!!!!

Loredana Sorenti 12.04.06 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo appurato che gli exit pool non funzionano. Anzi, creano solo un sacco di illusioni, critiche, dibattiti, insulti, scuse, ecc... Ma io mi chiedo: anche funzionassero bene ( cosa che non è) e azzeccassero i risultati, permetterebbero solo di anticipare di qualche ora un brindisi oppure qualche lacrima.Tutto li.

>>>> A COSA SERVONO GLI EXIT POOL??? >> A CHI FANNO COMODO GLI EXIT POOL??? <<<<<<

Con quali soldi sono pagati? Con i soldi pubblici? Beppe perchè non verifichiamo quanto sono costati a noi contribuenti questi exit pool e proiezioni che non sono servite ad un cavolo e comunque non servirebbero a niente anche se funzionassero?

Andrea Magno 12.04.06 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ANTIBERLUSCONISMO E' LA DOTTRINA DELLA SICUREZZA NAZIONALE
-di Giacomo Montana


Da quello che abbiamo visto mettere in pratica nel Governo Berlusconi, a cominciare dalle leggi personalizzate ad interesse economico-giuridico individuale: quale sembrerebbe il conflitto di interessi, leggi pro-Previti etc., deve essere necessariamente adottata la Dottrina della Sicurezza Nazionale come fondamento e giustificazione di un riordino di un clima di vero legittimo equilibrio e di ripresa economica di interesse nazionale per la salvaguardia degli interesse del popolo.

Equilibrio che combatte fermamente illegalità eccessi di potere e opportunismi vari, sino a fermare anche il vertiginoso aumento del costo della vita.

La strategia dell'eccesso di potere adottata da Berlusconi, si è spinta persino a fare accettare la violazione dei diritti umani essenziali con azioni crudeli di cui, SINO AD OGGI, COME ABBIAMO VISTO, VI E’ STATA L’ELIMINAZIONE DEL DIRITTO POSITIVO (le leggi dello Stato) per quanto attiene la causa di servizio, che nella fattispecie, la vicenda fatta forzatamente vivere alla signora Giovanna Nigris, così come meglio spiegato e provato nel seguente sito web: http://www.mobbing-sisu.com NE SONO UN INCONFUTABILE E LAMPANTE RISCONTRO OGGETTIVO. Altre azioni ugualmente atroci tenute anch’esse nascoste all'opinione pubblica, non solo costituiscono un atto di estrema crudeltà sulle vittime, ma sono anche uno sconvolgimento che degrada moralmente un governo i carnefici e tutti coloro che inspirano, ordinano o tollerano azioni illegittime e apertamente ANTI-COSTITUZIONALI.

FORZA E ONORE IN UNA ITALIA SISU!

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giacomo Montana 12.04.06 08:32| 
 |
Rispondi al commento

con 24000 voti in più ( chissà quanti brogli nella "mia" regione l'emilia-romagna ) cantate vittoria e volete governare ?
Ci porterete alla rovina come stanno facendo i sindacati ed i finanzieri rossi da circa 50 anni.
Prima mossa l'aumento degli estimi catastali che già sono fuori dalla realtà.....grazie Grillo per il tuo contributo a questo sfacelo....grazie mille ma tanto a te che te frega ? ti pagano per sparare una massa di idiozie in qualche paesotto di provincia....beato te !
Dimenticavo.....cosa te ne viene in tasca ? Profumo ti aiuta negli investimenti ?
Prodi e nomisma ti hanno fatto gratis qualche consulenza ?
Facci sapere , te ne prego....così che anche noi poveracci possiamo guadagnarci qualcosa.....

Sergio Castelli 12.04.06 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

╔═════════ ═════════╗
║ TI.OIGGARONGIS.WWW ║
╚═════════ ═════════╝


credo ci sia qualcosa di molto più pericoloso delle nanoparticelle.
ci sono gli stupratori gli assassini recidivi
mussulmani e non che vengono lasciati liberi di violentare (spero le Vostre figlie, mogli , nipoti etc.) da questi pezzi di mmerda di giudici a cui nessuno ha mai fatto fatto provare un bel bastone nel culo.
meglio un morto di tumore in più che una minorenne violentata con la vita rovinata per sempre.
grillo , ma vafanculo .

antonio silvestro 12.04.06 07:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi ha detto ieri che il voto degli italiani all'estero và annullato per irregolarità.. in sintesi: italiani all'estero? coglioni.

provenzano invece ieri, per fortuna del premier, non ha detto nulla

Daniele Mercury 12.04.06 07:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma adesso che c'e' su prodi cosa facciamo con la TAV per la quale ci siamo tanto sgolati qui dentro???lui ha detto che ha intenzione di farla!!! noi facciamo casino??? scendiamo in piazza??? Speriamo solo che Beppe o almeno Fausto restino dalla nostra parte... e che non sia stata sempre la solita isteria antiberlusconiana se no mi incazzo veramente (cioe' di piu' di come gia lo sono)

jacopo prati 12.04.06 05:01| 
 |
Rispondi al commento

L'italia è piena (diciamo mezza piena) di menti semplici che pensano attraverso quello che gli viene permesso di vedere, ne è la prova il voto degli italiani all'estero. Fuori dall'Italia le notizie sono meno filtrate e forse chi si è allontanato dall'Italia possiede un maggiore senso critico...forse si è allontanato per questo...

Giovanni Cioffi 12.04.06 03:26| 
 |
Rispondi al commento

A cazzo beppe, allora anche a te ti è andato di traverso lo sciampagnino. Diaciamo che mentre voi alle 15 stappavate silvio alle 3 ve lo "riattappava".
Adesso prodi tira la volata, fra 6 mesi elezioni anticipate e si ritorna al governo facile!
Si al NUCLEARE
Si al NUCLEARE
Si al NUCLEARE
Si al NUCLEARE
Si al NUCLEARE
Si al NUCLEARE
Si al NUCLEARE
Si al NUCLEARE

Lucio Bernardini 12.04.06 01:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seguendo i dibattiti poltici in TV a Ballarò e Porta a Porta ho notato e apprezzato il significativo cambiamento di clima rispetto alle settimane e ai mesi scorsi: toni pacati,argomentazioni ragionevoli,assenza di risse ,insulti e invettive.
Questo è avvenuto secondo me NON,se non in minima parte,perchè è finita la campagna elettorale,ma perchè ABBIAMO VINTO NOI.
Se avessero vinto loro si sarebbe continuato sostanzialmente sulla stessa linea di prima:ne sono convinto.

E questa convinzione mi fa apprezzare più di quanto abbia fatto finora,mi fa MOLTO apprezzare,questa vittoria elettorale striminzita ,problematica e sicuramente deludente rispetto alle (mie) aspettative.

Era davvero importantissimo FERMARE la furia delirante dello psiconano assatanato,e grazie a Dio ci siamo riusciti.

Buonanotte

Carlo E. Revel 12.04.06 01:44| 
 |
Rispondi al commento

grande beppe!!
proviamo a FARCI SENTIRE da potrebbe ascoltarci!!! eliminato il buffone speriamo ke le cose si mettano un po a favore di chi vive veramente l'italia!!!
PRODI ASCOLTI I CITTADINI E VADA FINO IN FONDO ALLE FACCENDE DI CASA ITALIA VA FATTO UN PO DI ORDINE TRA LEGGI E VARI SISTEMI!! FACCIA DEL SUO MEGLIO PER IL BENE DELL'ITALIA!!!!!

marco de lumè 12.04.06 01:27| 
 |
Rispondi al commento

continua....

ciò la dice lunga sul nostro futuro…
già si cimentano in improbabili esercizi di equilibrismo senza rete nel avvalorare il risultato con risibili scuse sulla formula elettorale che onestà intellettuale vuole, è stato ricordato anche da osservatori di sinistra, è stata sostenuta in passato da moltissimi esponenti di quella parte che negli ultimi tempi l'ha condannata.
non sono di destra nè tantomeno berlusconiano sono molto più semplicemente e realisticamente, essendo aggiornato sulle sue "gesta", antiprodiano un partito

mario corsi 12.04.06 00:54| 
 |
Rispondi al commento

complimnti Romano, un risultato di misura ma molti ti hanno dato filo da torcere, alcuni addirittura della tua stessa coalizione.
a tutti vorrei dire, condivido la gioia per questa vittoria ma teniamo l'attenzione sugli inceneritori, è un problema importante e urgente.
che nottata ieri, ma ora che giornata!!!
Claudio
http://nidodigaia.blogspot.com/

Cerquetti Claudio 12.04.06 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Bene, bene… il prode prodi, novello brancaleone e munifico benefattore di capitani d’industria, hainoi e halui ha vinto!
francamente io non vedo grossi motivi di trionfalismo, assai risibile la scena dei "capetti" in festa sul palco specie dopo la palese ritrosia avuta nel tardo pomeriggio se non fosse drammaticamente in ballo il nostro futuro!
ciò denota un singolare spirito ironico che mi sembrava sconosciuto al prode prodi. parimenti però dimostra altrettanta irresponsabilità, specie dopo le tante e belle parole su coesione e dialogo, ma forse queste ultime erano rivolte alle tante fazioni che compongono la coalizione.
mi domando e vi domando cosa mai sarebbe successo se la vittoria fosse stata davvero schiacciante come ci aveva preannunciato, come prevedevano...?
forse si sarebbero dati ad interminabili baccanali...?
le già supponenti dichiarazioni avrebbero assunto quei toni che da sempre hanno stigmatizzato alla destra...?
è così di memoria corta il “cicciobello” della margherita…?
forse che la sonora pessima figura riportata dal suo partito, preso nella sua singolarità, gli ha fatto dimenticare che nel 2001 chiese ed ottenne la revisione delle schede nella quale gli fù riconosciuto giustamente un’ulteriore 0,05%...?
ma forse per “l’abile mutante” della margherita, del quale non dimentichiamo la storia…ed i romani hanno potuto apprezzare le “gesta” in veste di primocittadino, quello che vale per lui non pare valga per gli altri…
continua...

mario corsi 12.04.06 00:51| 
 |
Rispondi al commento

IL MIO NUOVO SLOGAN E':
"ASPETTA,UN NANO SECONDO E ARRIVO "
IL MOMENTO E' TERRIBILE DOBBIAMO CONTINUARE A VIGILARE FINCHE' PRODI NON E' A PALAZZO CHIGI, CO...MUNQUE CO...MPAGNI AUGURI

mariagrazia raffaelli 12.04.06 00:47| 
 |
Rispondi al commento

grandioso beppe, documentatissimo.
continua così!
un abbraccio a tutti!

e ora si governa, anche se con un piccolo scarto, per tutti, nell'interesse di tutti quanti.

marco valente 12.04.06 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, io adoro il tuo sito e ogni giorno apro questa pagina web al posto del giornale. Questa volta però vorrei farti una piccola critica: il fatto che tu abbia buttato sul blog un messaggio per Prodi vincitore alle 15.35 di ieri mi ha un po' deluso. La prima regola del giornalista è quella di verificare la certezza della fonte prima di dare una notizia, gli exit poll non possono rientrare in questa categoria. In effetti tu sei un comico e non un giornalista, capisco anche che avresti dato fuoco a qualunque cosa ti capitasse sotto mano dalla contentezza, ma visto che vuoi fare informazione ritengo che avresti fatto una figura migliore ad aspettare lo scrutinio definitivo visto il casino che poi è scoppiato. Scusa se ti dico queste cose, sarà deformazione professionale. ciao Laura

laura jelenkovich 11.04.06 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Inspiegabilmente Atroce
...sindrome di chi è in vantaggio:

http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 11.04.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento

london 11 04 06

sono un barese ANTIFASCISTA

sempre gaetano grazioso 11.04.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, ce l'abbiamo fatta, e firmerei subito questa proposta a prodi.
ma visto i risultati finali, so che tu hai scritto questo post prima, mi fanno pensare che, forse, sarebbe meglio fare immediatamente due leggi.
1) una par-condicio seria
2) una legge elettorale vera

almeno se, per caso, quel senatore di vantaggio dovesse venir meno, siamo sicuri che le prossime elezioni avvengano in modo veramente democratico

enrico volpicelli 11.04.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Dalla padella con olio esausto siamo caduti nella brace.

Mauro Quagliani 11.04.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento

TOTALE FALLIMENTO.

Poveri illusi comunisti se credete che o professore cambierà qualcosa!

Frederic Bruel 11.04.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.la220.it

ANDATE A VEDERE!

PROVATE PER CREDERE!

...E SE QUALCUNO HA NOTIZIE IN PIU' SONO BENE ACCETTE!!!

IO MI SONO MESSO IN LISTA...SPERIAMO BENE!

Lorenzo Bolognini 11.04.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

mi permetto un solo un commento mi rendo conto con pieno rammarica che in Italia l 86% della popolazione e ancora cosi dannatamente stupida da perdere tempo ad andare a votare la nostra classe politica che ha fatto il giro di tutti gli inceneritori del nostreo caro Grillo per riciclarsi, di governo prodi mi pare si abbia avuta esperienza in passato e non mi pare se ne possa andare orgogliosi a prescindere dal fatto che le sue capacita comunicative sono meno di 0, vabbe che lui all'interno dell'unione conta ben poco chi muove i fili e il marinaio che insieme al Rutella secondo me al caro Berlusca in quanto a intrallazzi e cazzi propri non hanno proprio nulla da invidiare sono solo piu furbi
Innegabilmente il Berlusca e quanto di peggio potesse rappresentarci all'estero in termini di gaffe sparate e amenita varie e innegabilmente si e fatto tonnellate di leggi ad personam, sicuramente e immanicato con loschi individui
ma non venitemi a dire che coop negli anni passati e unipol ora, siano stati gestiti diversamente,o pensate che Fiorani in galera coi conti bloccati e i signori Unipol a casa a spendersi i milioni guadagnati col sudore della fronte siano un puro caso ? o forse pensate che Fiorani ha fatto tutto da solo ma.Ora se nessuno riesce ancora a rendersi conto che tutta l'erba e proprio un fascio bhe non so proprio che dire continuate a farvi prendere in giro da questi signorotti feudali e buon divertimento

ps la prima legge da variare e' quella sul falso in bilancio o tra un altro paio di parmalat e un paio di cirio invece che decidere chi votare tra Prodi e Berlusconi dovrete decidere chi terra la frusta mentre voi scavate nelle miniere di sale

pps non votante da 12 anni che non votera finche una sola di queste facce continuera a rappresentarci ovvero non votero mai piu'

aggiungo una cosuccia ho trovato alcuni dibattiti assai piu divertenti di Zelig
altri piu soporiferi di del cloroformio
ma non ho sentito nulla di sensato
Capanna Almirante qui

Marco Bottigioni 11.04.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Prodi, lascia perdere tutte le richieste di Grillo, fai questa cosa:
Il Comune, la provincia e la regione dovrebbero avere piena autonomia fiscale e legislativa.
La regione usa i tributi dei suoi cittadini per investire nelle infrastrutture della regione. Il residuo delle tasse non investite vanno allo stato che ridistribuisce ai vari enti e/o partiti (tanto è la stessa cosa)

Difficile? non mi pare.

Filippo Aieie 11.04.06 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.la220.it

ANDATE A VEDERE!

PROVATE PER CREDERE!

...E SE QUALCUNO HA NOTIZIE IN PIU' SONO BENE ACCETTE!!!

IO MI SONO MESSO IN LISTA...SPERIAMO BENE!

Lorenzo Bolognini 11.04.06 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Ajò Romano... pedala sul programma che abbiamo votato o la bici cambierà ciclista!

Germano Sanna 11.04.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo vinto contro un manipolatore mentale che con il suo impero ci stava portando a un ventennio di distruzione morale,dico ventennio perche' 5 anni li ha fatti,5 li poteva fare,ma se era ancora al governo ora nel 2011 avrebbe fatto il presidente della repubblica.
Peer me e' comunque un successo,ricordatevi che lui ha un potere mediatico sconfinato.
Vaffanculo berlusconismo dei miei "coglioni" vaffanculo non tornerai mai piu' al governo(spero) vattene a casa tua e continua a fare i tuoi sporchi affari ma non romperci piu' i coglioni.E un vaffanculo anche alla lega,partito subdolo di venduti senza dignità(anni 90 Bossi:il nano mafioso di arcore..etc.)

Paolo Rescali 11.04.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Alberto Rizzi 11.04.06 19:26

Io sinceramente sono stufo di sentire discorsi come "non sono contento" "accetto scommesse su quanto durerà" "ci sono i comunisti".
Provate a pensare dove il governo Berlusconi ha sbagliato invece.
Se il Senato è stato più in bilico e propenso per la destra rispetto alla Camera vuol dire che noi giovani ci sentivamo distrutti da questo governo insulso.
La maggior parte dei voti di dx arrivano da chi ha in mano imprese a cui però piace anche fare il negriero.

Andrea Amadio 11.04.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento

MA DOV'E' ANDATA A FINIRE LA CANAPA?!?!?!?!

SARA' ORA DI TIRARLA FUORI.........

Matteo Salsi 11.04.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, potresti darmi qualche informazione in più riguardo...
> ?

E' la prima volta che ne sento parlare.
Grazie!
Roberto

Roberto Raccanelli 11.04.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento

BELISSIMA LETTERA. Soprattutto perchè unisce per me due cose attualissime: le elezioni e gli inceneritori. Adesso che ci avete fatto 'sudare freddo' per vedervi al comando GUAI A VOI SE FATE I C...ONI!
Per l'inceneritore mi sento molto coinvolta dal fatto che ne vogliono fare uno dove vivo: Pertanto caro Prodi non ci sarebbe modo migliore per cominciare: trovi d'accordo tutti e ci sono già le tracce Europee che fanno risparmiare tempo. VI FARESTE UNA PUBBLICITA' MERAVIGLIOSA!! Sollevereste un po' il morale a chi avrebbe voluto una maggioranza un po' più sostenuta o a chi voleva scegliere 'il meno peggio'.
E' ORA D'AGIRE. DI SCUSE NON NE VOGLIAMO PIU'!!

margherita bia 11.04.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

UN GRANDE GIORNO DI FESTA IN FORZA E ONORE IN UN'ITALIA SISU, MERITA RILEGGERE LA BELLEZZA DI QUESTO INNO:

Fratelli d'Italia
di Goffredo Mameli
musica di Michele Novaro

Fratelli d'Italia,
l'Italia s'è desta,
dell'elmo di Scipio
s'è cinta la testa.
Dov'è la vittoria?
Le porga la chioma,
che schiava di Roma
Iddio la creò.

Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l'Italia chiamò.
Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l'Italia chiamò, sì!

Noi fummo da secoli
calpesti, derisi,
perché non siam popoli,
perché siam divisi.
Raccolgaci un'unica
bandiera, una speme:
di fonderci insieme
già l'ora suonò.

Uniamoci, uniamoci,
l'unione e l'amore
rivelano ai popoli
le vie del Signore.
Giuriamo far libero
il suolo natio:
uniti, per Dio,
chi vincer ci può?

Trascrizione a cura di: Luca Sambucci (Luca.Sambucci@student.unisg.ch)
Edizione HTML

AUGURI MERITATI ALL'UNIONE E A TUTTI GLI ITALIANI IN ITALIA E ALL'ESTERO. GIACOMO MONTANA

Giacomo Montana 11.04.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

BELISSIMA LETTERA. Soprattutto perchè unisce per me due cose attualissime: le elezioni e gli inceneritori. Adesso che ci avete fatto 'sudare freddo' per vedervi al comando GUAI A VOI SE FATE I C...ONI!
Per l'inceneritore mi sento molto coinvolta dal fatto che ne vogliono fare uno dove vivo: Pertanto caro Prodi non ci sarebbe modo migliore per cominciare: trovi d'accordo tutti e ci sono già le tracce Europee che fanno risparmiare tempo. VI FARESTE UNA PUBBLICITA' MERAVIGLIOSA!! Sollevereste un po' il morale a chi avrebbe voluto una maggioranza un po' più sostenuta o a chi voleva scegliere 'il meno peggio'.
E' ORA D'AGIRE. DI SCUSE NON NE VOGLIAMO PIU'!!

margherita bia 11.04.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento

prima eri pero e non facevi le pere,ora che sei santi mica farai miracoli?

giaco iazze 11.04.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma liberi da cosa quando iniziano a tassare tutti gli italia a destra e a sinistra per recuperare i 5 anni persi poi vediamo se esultate ancora, comunque a me non cambia niente siete voi che pagate le tassse in Italia.

Ricky Liberti 11.04.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Meno male che ha vinto la sinistra,un altro anno di governo alla destra non l'avrei sopportato.
Sper che Prodi risolva il problema della precarietà e dell'inquinamento,perchè penso che siano i problemi maggiori di questo Paese.

Pierluigi Barile 11.04.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

No, il Sig. Prodi non ha la mia fiducia: non riesco a credere che chi ha accanto a sé illustri "rivoluzionari" come Rutelli (visto a cena a Roma con noti esponenti del clero e della finanza più abietti), Mastella e D'Alema possa cambiare la sostanza delle cose. E nemmeno che lo possa chi ha ricevuto soldi da quegli stessi industriali che (come lo stesso Della Valle ha coerentemente ammesso) avevano finanziato anni prima Berlusconi.

Ma accetto scommesse.

E comunque: "Resistenza! Resistenza! Resistenza!"

Alberto Rizzi 11.04.06 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo sei simpatico,ma vediamo se hai i “c….oni” di aprire un forum, a meno di due giorni dal voto su questo tema: un candidato alla presidenza del consiglio potrà essere nominato dal Presidente Ciampi dopo che la moglie ha candidamente ammesso di aver preso per il “c..o” tutti i “c….oni” d’Italia.
Sì siamo andati dal notaio un paio d’anni fa ed abbiamo fatto una piccola donazione ai figli, poverini devono pur sposarsi anche loro. Chissà se a valore di mercato o da estimi che per equità fiscale agli altri si devono decuplicare. Sempre poco per un ex presidente dell’IRI, incarico prestigioso e remunerativo.
Tutto legittimo, anche perché la nuova legge sull’eredità, a questo punto, potrebbe prevedere il rientro nell’asse ereditario!Peccato che in politichese questa fosse la legge ad personam per antonomasia!In America dove,ci spiega il professore, i dividendi dovrebbero essere messi nelle dichiarazioni dell’azionista (ma pare, che per i piccoli azionisti, sia una delle poche cose su cui il Fisco Americano chiude un occhio!)… ma non della società che li paga.E’ morale approfittarsi delle leggi ad personam altrui, senza accontentarsi delle proprie, passate e future? In America, dicevo,un candidato così verrebbe ritirato dal proprio partito alla vigilia del voto!Robe da impeachment, altro che i boc…ni a Clinton! In Italia si dovrà sperare nell’amato Presidente Ciampi?O il Presidente Ciampi salomonicamente se ne andrà prima e potrà essere formato un governo diverso(magari senza Bertinotti, Pecoraro Scanio e Diliberto con presidenza Veltroni o Letta, di grossen Koalizionen, sempre W il IV° Reich?).Ma almeno poteva risparmiarci,dopo quella di Economia tarocca, almeno la lezione di Catechismo, pensando,senza dirlo,solo ad un “non scagli la prima pietra chi è senza peccato”.
Oggi mi sono proprio caduti i “c….oni”.Smettiamo di parlar Boccaccesco:Acca gnissuno é fesso!


BERLUSCONI NON HA PIU I DATI DI MAGGIORANZA NEL GOVERNO
-di Giacomo Montana


L’evoluzione della situazione politica italiana, la crisi di leadership e le diverse inequivocabili visioni nella lotta per l’imparzialità, l’uguaglianza e la giustizia, FANNO TRARRE RISCONTRO ESEMPLARE DAI RISULTATI ELETTORALI.


Da ciò emerge che l’Italia necessita URGENTEMENTE di un vero salto di qualità e di ripresa di qualità politica ed economica. Contestualmente urge fare abbattere le barriere ingannevoli (ipocrisie) di qualsiasi tipo, che distruggono la fiducia degli elettori nella politica.


La SOVRANITA’ DEMOCRATICA degli stessi cittadini dopo il voto elettorale non va calpestata con l’arroganza, l’inerzia e lo strapotere! Chi governa un paese deve essere forte, ma allo stesso tempo rispettoso verso il popolo che lo ha eletto!

L’arroganza, la prepotenza, la denigrazione, l’intimidazione e la ripugnante spavalderia logorano la politica e la pazienza di un popolo! Anche imitare altri presidenti che esercitano o hanno esercitato la politica della paura non può essere affatto la strada del progresso e della pace.

Ci devono essere dei veri propositi di governo risoluti e tenaci contro la corruzione, lo strapotere nei posti di lavoro, la speculazione di qualsiasi tipo che penalizza gravemente i cittadini contribuenti onesti.

Oggi cominciamo a passare dalla denuncia del popolo di un mal-governo all’appoggio per la ricostruzione positiva e fattiva del nostro Paese.

Per la società questo processo di partecipazione rappresenta un messaggio e un buon auspicio per tutti sempre meno invisibile.

PER IMPEDIRE UNA PARALISI POLITICA, I RAPPRESENTANTI POLITICI DEL CENTROSINISTRA DOVRANNO ESSERE RICONOSCIUTI COME VERI SOGGETTI DI CAMBIAMENTO, COSI’ COME DEVE VENIRE RISPETTATO E VALORIZZATO DA TUTTI IL LORO FATTIVO APPORTO COME ESEMPIO DI DIGNITA’ E DI DIFESA DELLA CIVILTA’, DELLA DEMOCRAZIA E DELLA STESSA VITA UMANA.

FORZA E ONORE IN UN’ITALIA SISU!

Giacomo Montana 11.04.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

MOVIMENTO ROTTAMATI D’ITALIA

Salviamo la Costituzione

Hanno vinto gli Italiani!
Hanno detto no a Berlusconi, ma anche a Prodi!


Ora tocca al Presidente Ciampi rispettarne il volere sovrano!

Affidi l’incarico a Francesco Rutelli, il leader più equilibrato dell’Ulivo, e del Centro (sinistra) che ha la maggioranza dei rappresentanti al Parlamento ( Letta, del partito più votato, Casini, Mastella...), per la formazione di un governo di coalizione al fine di realizzare il programma chiaro ed efficace che ha chiesto la maggioranza degli Italiani:

Lavoro
Sviluppo
Diminuzione della pressione fiscale
Grandi opere
Nessuna nuova tassa
Sicurezza
Famiglia


Questo hanno chiesto gli Italiani!

Questo li Unisce!

Visita il nostro sito http://spaces.msn.com/mrigasfra/


Franco Gasparini gasfra@libero.it

Franco Gasparini 11.04.06 19:12| 
 |
Rispondi al commento

a quando un vero è proprio forum?
ci sono un po' troppi messaggi per essere un blog!

Jul Pan 11.04.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

UNO! DUE! TRE! LIBERI TUTTI!!!!!!!!!!!!!!
ADESSO SECONDA FASE PER LA DEMOCRAZIA:
RITORNO IN TV DI TUTTI GLI OSCURATI: BIAGI,SANTORO,LUTTAZZI, GUZZANTI,GRILLO,DARIO FO,(FRANCA RAME E' GIA' AL SENATO) E TUTTI QUELLI CHE HANNO QUALCHE SATIRA DA FARE.
LI VOGLIAMO TUTTI DI QUALSIASI TENDENZA
VOGLIAMO LA VERA LIBERTA' NON QUELLA FALSA DEL TRAPIANTATO.
VOGLIAMO VEDERE IRONIE E SATIRA SU TUTTI DICO TUTTI.
BASTA CON GLI IPOCRITI CHE CE LO METTONO IN QUEL POSTO CON I LORO FALSI PRINCIPI.

antonio albertin 11.04.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

L'Unione ha vinto? E' dalle 15.00 che sono in ascolto di Rai1 ma a dir la verita' ho sentito solo una forte incertezza per quanto riguardano i voti al senato.C'è da parte della CDL e dei suoi
alleati un forte dubbio sulla vittoria del CS, questo in quanto ci sono c/a 45.000 schede contestate che sarebbero il doppio esatto dello scarto che ha avuto il CS in piu' rispetto alla CDL.A detta dell'onorevole Schifani e' tutto in mano alla cassazione;2a cosa si è parlato dell'insediamento del nuovo governo di CS(si spera)non prima dell'elezione del nuovo capo dello Stato(tra c/a 2 mesi).Allora io mi domando,dopo tutto questo come fa' il nostro dipendente Romano Prodi a mettersi al lavoro prima che si sia sbrogliata tutta questa matassa?cosa succedera' in questi due mesi con al potere ancora il CD(centro destra),sinceramente ho il sentore di un altro colpo di coda del nostro caro dipendente Berlusconi per ingarbugliare ancora di + la matassa gia' molto compromessa e sull'orlo di nn riuscire + a districarla.
Marco Zambrini
Legnago (VR)

Marco Zambrini 11.04.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Dopo l'entusiasmo per il risulatato elettorale (anche se speravo ci fossero meno coglioni di quelli veri) devo dire che non sono daccordo con l'ultimo articolo postato.
Credo che la parte non biodegradabile dei rifiuti vada incenerita.
Questo perchè i termovalorizzatori più all'avanguardia sono in grado di rilasciare emissioni che, paragonate all'aria del centro di Milano, possono considerarsi aria fresca.
Certo la normativa dev'essere rivista e gli inceneritori obsoleti, spesso non in grado di produrre energia e di controllare decentemente le emissioni, andrebbero dismessi.
Ma credo che, soprattutto in un paese dall'altissima densità abitativa come il nostro, non si possa andare avanti riempendo discariche.
Se poi andiamo a vedere i costi anche il tanto di moda compostaggio non è proprio vantaggioso; oltre ad essere un processo dai tempi lunghi produce cattivi odori e il prodotto non ha grande mercato (Quando si compra il terriccio per le piante c'è scritto ben in grande che non proviene da compostaggio).
Concludendo, non vedo altra soluzione per liberarci di una certa frazione dei rifiuti.

Fabrizio Mazza 11.04.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento

"La legislazione del gabinetto"
Potremmo definirla così. Tralasciando discorsi relativi all'ingovernabilità, alla spaccatura dell'Italia, ai profondi difetti della legge elettorale (sono pur sempre un appassionato di diritto pubblico!), la sostanza è che la maggioranza è ancorata ai bisogni fisiologici degli schieramenti.
Un senatore di destra esce per andare a pisciare... ZAC! Sinistra in maggioranza!
Un senatore di sinistra deve fare qualcosa di più impegantivo? ZAC! Sinistra in grave minoranza!
Siamo davvero un paese unico!
In fondo, hanno ragione gli anglosassoni a parlare di "anomalia italiana".
Ignoro le sterili discussioni su chi abbia vinto, tutto fumo inconcludente. So soltanto che i veri perdenti siamo tutti noi, è l'Italia intera, per la situazione di ingovernabilità, per i toni e la volgarità di una campagna elettorale che verrà replicata inevitabilmente tra qualche mese, con gli stessi stantii protagonisti da dieci anni e più, gli stessi difetti che fatalmente pensiamo siano congeniti al "sistema Italia".
E intanto noi aspettiamo una volta ancora che qualcosa cambi, illudendoci vanamente di non vivere nel paese del Gattopardo (“che tutto cambi perché nulla cambi”)...
Mandi
Roberto

Roberto Cuttini 11.04.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Allora, ragazzi, finalmente il vento è cambiato, le elezioni sono vinte, Prodi sarà al governo, ma adesso arriva il difficile. Tutti davamo per scontato il risultato , invece non si è rivelato affatto tale,c'è stato da sudare.Da domani bisogna cominciare a lavorare, una volta tanto, per il bene del paese,nel rispetto di tutti coloro che in questa coalizione hanno riposto fiducia,nel rispetto di coloro che guardano il futuro con incertezza per se e per i propri figli.
Una delle prime cose che questo governo dovrà fare, a mio parere, è ripristinare la libertà di parola ed opinione, i vari Biagi, Santoro, Luttazzi, e perchè no, il nostro Beppe nazionale, non devono e non possono continuare a fare gli esiliati della tv.
Un solo consiglio vorrei dare al neo Presidente del Consiglio: per il popolo italiano è importante la decisione che verrà presa per la TAV, è importante sapere se il ponte sullo stretto si farà, ma è FONDAMENTALE tornare a vivere DIGNITOSAMENTE, e per farlo occorrono 4 cose: Salute- Casa- Lavoro- Libertà...quindi
-Una Sanità che finalmente funzioni, con meno attese per visite specialistiche e ticket variabili a secondo del reddito.
-Tenere sotto controllo e calmierare i prezzi delle case, favorendo l'acquisto ai cittadini che intendono comprare la loro PRIMA casa.
-Eliminare o ridurre al minimo i lavori precari e contratti interinali, favorendo le azienda che assumono a tempo indeterminato.Se un lavoratore serve all'azienda,dopo un contratto di 2/3 mesi in cui viene provato e "formato", il lavoratore va assunto, pena il blocco delle nuove assunzioni.
-Libertà. Non va commentata,va solo goduta, respirata, valorizzata.
Forza ,ragazzi, domani è un nuovo giorno, forse è arrivata davvero la primavera !!!
Ciao Beppe.

Fabrizio Biffignandi 11.04.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Occorre intraprendere un'opera di sensibilizzazione sociale al dovere del rispetto delle regole.
Acquisita con tanta sofferenza la vittoria elettorale, bisogna avviare una capillare e paziente opera di deberlusconizzazione della società italiana, che è stata in questo incubo quinquennale in buona parte ingaglioffita ed abbrutita sia dal linguaggio verbale e gestuale, sia da un intenso attivismo normativo "ad personam"!
Il Figuro, assistito dai suoi solerti vassalli plaudenti, si è proposto come simbolo della visceralità e cialtroneria.
Il berlusconismo è divenuto sinonimo dell'esaltazione dell'antisocialità, perchè esso fomenta nell'animo umano un bieco egoismo.
I rapporti interpersonali vengono ricercati non come occasione di dialettica e, quindi, di arricchimento culturale e psicologico, ma come strumento di incremento o di esercizio del proprio potere "tout cour".
E'la concretizzazione dell'antidemocraticità!

emilio d'ambrosio 11.04.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono 18 ore e ancora non riesco a parlare.E'incredibile,assurdo,paradossale ma dopo 5 anni di governo Berlusconi ( bastava solamente ascoltarlo ) dobbiamo ringraziare gli italiani all'estero se la sinistra e'andata al governo.Ma porca troia gli italiani che abitano in italia ...............cosa cazzo ascoltano.Un ringraziamento particolare al parlamento precedente per il cambio di legge elettorale a 2 mesi dal voto.Grazie davvero.

claudio castagnetti 11.04.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

messaggio per MARCO LODOLA

MI FAI TENEREZZA SAI, DAVVERO....MI FAI DAVVERO TENEREZZA.
LA TUA MEDIOCRITA' E' LAMPANTE , I POST CHE DA IERI TI OSTINI A LASCIARE SU QUESTO BLOG NE SONO UNA PROVA CERTA. MI PIACE IMMAGINARTI CON LA SCIARPA DI FORZA ITALIA SULLA FRONTE AD UNA DELLE TANTE CONVENTION DI BENITO BERLUSCONI. TI VEDO APPLAUDIRE AD OGNI SUA RETORICA AFFERMAZIONE, O USCITA STRAMPALATA, TI SENTO CANTARE PER LUI I CORI DA STADIO CHE LA SUA CLAP TI OBBLIGA A SEGUIRE.....IMMAGINO IL SGUARDO VUOTO IN MEZZO A CENTINAIA D'ALTRI SGUARDI VUOTI !!!

CONTINUI A DARCI DEI COGLIONI CREDENDO COSI' DI URTARE LA NOSTRA SEMSIBILITA' , TI DIVERTI A POSTARE MESSAGGI COSTELLATI DA ONOMATOPEICHE ESPRESSIONI DI UNA INFANTILITA' IMBARAZZANTE (mi riferisco agli "AH AH AH", quanto al significato di "onomatopeiche" lascio a te l'onere di trovarlo nel vocabolario!)....INSOMMA, INSISTI NEL CERCARE DI OFFENDERE ME E CHI LA PENSA COME ME E NON TI RENDI CONTO CHE SEI PROPRIO TU "IL PROBLEMA"! SONO I MEDIOCRI COME TE LA ZAVORRA DELL'ITALIA . SONO LE PERSONE POVERE COME TE CHE HANNO DATO UNA IMMAGINE ALTRETTANTO POVERA DI NOI ITALIANI ALL'ESTERO, E' LA MIOPIA DELLE PERSONE COME TE CHE CI DA BEN POCHE SPERANZE PER IL FUTURO !
INIZIA AD USARE LA TESTA MARCO ... QUANDO INIZIERAI A FARLO ALLORA SMETTERAI DI POSTERE DEI MESSAGGI COSI' TRISTEMENTE SIMILI A DEGLI "STRISCIONI DA STADIO" E MAGARI ABBANDONERAI ANCHE L'ABITUDINE DI DARE DEL COGLIONE A CHI LA PENSA DIVERSAMENTE DA TE .... ABITUDINE DI UNA BASSEZZA E DI UNA POCHEZZA DEGNA SOLO DI UNA PERSONA POVERA.... MA POVERA DAVVERO!

Alberto Caleai 11.04.06 18:08|