Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Suona la sirena...


pasqua.jpg
Vignetta di: Angese

A Pasqua una buona notizia. Una piccola grande fabbrica, anche grazie al blog, ha riaperto. E’ la fabbrica birra di Pedavena che mi ha inviato questa lettera.
Un punto di partenza, piccolo ma importante, per far ripartire il Paese.

“ La sirena della Birreria è tornata a scandire la vita del paese, dopo oltre sei mesi di silenzio.
Martedì 4 Aprile, alle 8 in punto, è ricominciata l'attività allo stabilimento ex Heineken, oggi di proprietà della Castello di Udine Spa.
Per tutti noi è una grande gioia ed una grande soddisfazione che vogliamo condividere con tutte le persone che, come te, ci hanno sostenuto ed aiutato per salvare la fabbrica birra di Pedavena.
In questo primo periodo sono venti i lavoratori reintegrati nel loro posto di lavoro, mentre 41 rimangono in cassa integrazione.
E' la prima fase di un percorso che, attraverso l'accordo di lavorare a rotazione per coinvolgere tutti, prevede entro il primo anno la ripresa del lavoro per almeno altri venti lavoratori.L'auspicio è comunque quello di far rientrare anche i rimanenti entro due anni.

Il mese di aprile sarà dedicato alla messa in funzione dei macchinari, ma da inizio maggio i mastri birrai potranno preparare i lieviti per avere la prima birra entro la fine del mese.
La produzione sarà ancora una volta una birra di grande qualità, totalmente italiana e incentrata sullo storico marchio Birra Pedavena.

L'azienda per poter riportare la birra Pedavena agli antichi fasti e splendori ha chiamato un mastro birraio d'eccezione, il Braumeister Gianni Pasa, che già a Pedavena ha creato la famosa "birra del centenario". Un vero esperto di birra, dalla grande esperienza maturata in Italia ed all'estero, dalla grande passione per la ricerca della qualità.

Nel frattempo, oltre ad i lavori per riattivare i macchinari, si stanno concentrando gli sforzi per rilanciare il marchio Birra Pedavena anche attraverso la conoscenza della sua storia centenaria. Si sta infatti lavorando anche poter riaprire il museo localizzato all'interno del sito produttivo, che sarà, entro qualche tempo, visitabile da tutti coloro che verranno a Pedavena.

E' cominciata dunque la nuova vita della Birra Pedavena, una nuova vita al cui successo tutti assieme possiamo contribuire, così come abbiamo fatto per la sua salvaguardia.
Nel ringraziarti ancora una volta per il tuo aiuto, rinnoviamo il nostro impegno ad informarti tempo per tempo sulla evoluzione della situazione e sulle iniziative verranno organizzate.
Cogliamo l'occasione per augurarti Buona Pasqua”.

I lavoratori della Birreria Pedavena.

Buona Pasqua da Beppe Grillo ai lettori del blog, ai ragazzi di MeetUp e a tutti gli italiani onesti.

16 Apr 2006, 10:29 | Scrivi | Commenti (1346) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

dopo esser venuto al tuo spettacolo a milano, ho trovato la birra pedavena al supermercato dove abitualmente faccio la spesa..dove prima non cera..continua cosi..evviva la birra italiana..
Cava

roberto cavalieri d'oro 19.05.07 17:42| 
 |
Rispondi al commento

oggi 19/04, ho letto un trafiletto su quei giornali che distribuiscono gratuitamente (Leggo):
MAXIMULTA HEINEKEN
dOVRà PAGARE UNA MULTA DI 219 MILIONI DI EURO ALL'ANTITRUST EUROPEO PER AVER PARTECIPATO AD UN CARTELLO CON ALTRI PRODUTTORI DI BIRRA NEI PAESI BASSI.IL COLOSSO SI ACCORDAVA, IN SEGRETO ,CON I "COLLEGHI" SUI PREZZI DA IMPORRE SUL MERCATO.
Bene complimenti.

Adriana S. Commentatore certificato 19.04.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono un lavoratore della BIRRA MESSINA stabilimento che la multinazionale heineken a deciso di chiudere a breve, con un nefasto comunicato.
Lo stabilimento si trova come dice il prodotto che imbottigliamo a Messina città con assenza quasi totale di industrie e quest’ultima con un tasso di disoccupazione altissimo, siamo stati posti al penultimo posto nella classifica delle città in Italia e ci propongono il trasferimento in altri siti produttivi nella penisola, io e i miei colleghi non lo chiameremmo trasferimento ma deportazione nostra e delle nostre famiglie. Stiamo combattendo una guerra contro questa multinazionale la heineken con tutti i mezzi civili e democratici che il nostro paese ci mette a disposizione. Noi tutti siamo convinti che con il vostro aiuto vinceremmo sicuramente almeno una battaglia, quella dell’informazione e della solidarietà .
Sperando e credendo in un vostro interessamento vi ringrazio a nome mio, dei miei colleghi e delle nostre famiglie.
Messina 03/02/2007 .

Vi allego un volantino con una premessa e la storia del nostro stabilimento.

Petizione online http://www.messinalab.it/petizione

Giuseppe D. Commentatore certificato 03.02.07 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ti voglio bene fede, gratzie per tutto, dove estai....vieni accanto a me.

beto españa 18.01.07 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Che questo successo sia solo la punta di un'iceberg... un'iceberg di buone notizie... Ne abbiamo bisogno!

Massimo Lotto 09.01.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

PETIZIONE CLASS ACTION ON LINE
http://www.petitiononline.com/cait2006/petition.html
sottoscrivi e collabora con il passa-parola.
Abbiamo bisogno di altri volontari per portare avanti la campagna di sensibilizzazione a sostegno della rapida approvazione di una buona legge.


Se vogliamo che le maxi truffe possano venire sanzionate celermente.
Se vogliamo che le condanne non siano ridicole e vergognose.
Se vogliamo che i risarcimenti siano equi e proporzionati al danno economico realmente subito.

Beh... E' l'ora di darsi da fare per introdurre anche in Italia lo strumento legale delle Cause Collettive.

Esattamente com'è quello negli USA che ha permesso condanne severissime per tutto il consiglio d'amministrazione della ENRON, una delle multinazionali più potenti del mondo.

Tutte le informazioni sulla bacheca del costituendo comitato sul: forum.rai.it
http://www.forum.rai.it/index.php?showtopic=98232&f=141&hl=

Antonio DA FABRIANO 08.06.06 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Lo dico con estrema franchezza: il Comune si Genova mi ha inviato 5700, avete letto bene, 5700 di multe arretrate. Sulle cartelle leggo cifre del tipo 430 euro + more, 396 euro + more.
Qualche divieto di sosta in passato l'ho anche preso e non l'ho pagato, ma non mi sembra che le cifre siano ricunducibili a questo ordine di grandezza.
Le spiegazioni fornite dalla societa Gestline (San Paolo) sono state inesistenti. Sono ricorso al giudice di pace, mi ha fatto un bel regalo (ANTONIO FALLACI di GENOVA) non ha accolto la richiesta di sospensione del provvedimento e mi ha fatto scattare un'ipoteca sulla casa. Altri 700 euro per cancellarla. Mi ha dato torto e questo va bene, anche se 1700+630 euro non sono dovuti, ma il vigile urbano che fa consulenza al Palazzo di Giustizia di Genova mi ha rimbalzato, di concerto con Fallaci al matitone dove mi hanno letteralmente detto che doveva stornare l'importo il giudice.
Una massa di veri pigliaperil...o. Morale occhio ai comuni senza + soldi ci fanno il dadino nuovo. Occhio ai Velox in appalto ai privati, occhio alle ordinanze emesse dai sindaci: a Reggio E. ho accostato sulla DX pe frugare nel bagagliaio della mia auto: mi sono viste elevare contravvenzione per 154 euro (ordinanza del sindaco). (ALI BABA).
A Genova durante Euroflora sono fioccate centinaia di multe, il comune sta rifacendo la copertura del bisagno e ringrazia i visitatori per l'apporto benefico. Mi raccomando accorriamo in massa alle fiere a Genova: il comune ha grande bisogno di fare multine rimpinguacasse, i poveri impiegati comunali (vigili urbani) sono ormai a Budget, si pagano lo stipendio a botta di multe. Per la cronaca i miei 5700 euro li ho già pagati, e la casa non me la prende il Comune, come ha già fatto con 8000 alloggi nel 2005, dico 8000 letto sul Secolo XIX. Dico 8000 !!! Grande Comune, Grandi Assessori e Grande Pericu, andate forte !

Ugo Mannerini 08.05.06 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho un mutuo aperto da 3 anni e 3 mesi. A Dicembre la rata era di 720 euro ed era stabile da un anno. Il residuo di mutuo era 89.000 euro. Da quel momento è iniziato il gioco al rialzo dei tassi. Prima uno 0.25% poi un'altro 0.25. Già al primo rialzo la rata è cresciuta più di quanto previsto. In banca mi dissero che il mercato anticipa i rialzi. Ok. Poi è girata la voce che ci sarebbe stato un'altro rialzo dello 0.25. Questo è stato smentito ed il terzo rialzo non c'è stato ne è stato previsto. Conclusione: facendo i conti della serva, uno 0.5 annuo in più di tasso su 89.000 euro fanno 445 euro di interessi in più. Diviso 12 rate fanno 37 euro in più a rata. Segue che da 720 euro dovrei pagare 757. La rata è in rialzo continuo ora è a 772 ed il prossimo mese sarà a 780. L'aumento è quindi di 60 euro al mese, pari a 720 euro annuui, pari ad un icremento del tasso dello 0.81%. Quindi sto giù pagando il rialzo che non c'è ma che che ci sarà, forse. Prima le banche hanno truffato con bond falsi, azioni senza valore, ... Ora che la gente i soldi li ha messi nella casa, hanno trovato un altro modo per truffare. Dicono che devono controllare la crescita. Ma quale crescita! Soldi non ce ne sono più! Devono controllare il loro capitale! LADRI, come sempre LADRI!

Stafano Cervaro 06.05.06 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri ho ricevuto il DVD del tour 2005, mi sono gustato lo spettacolo fino alla 2,00 del mattino,
in quella sede hai decretato la morte della FIAT.
Sempre ieri a Radio24 Marchionne ha presentato la yrimestrale 2006 con un risultato netto di +151 ml di € rispetto ai -212ml di € dell'anno precedente e una quota di mercato salita all'8% di FIAT in Europa...(sono stati raggiunti tutti e dico tutti gli obbiettivi del gruppo ha chiosato Marchionne).
Ergo ora possono emettere nuove obbligazioni per 1 miliardo di € a 5 anni per finanziare i fabbisogni ordinari del gruppo.
Come faranno a fidarsi gli investitori ?
P.S.
Montezemolo, dopo la diffusione dei risultati del gruppo del primo trimestre, ha acquistato 88mila azioni ordinarie Fiat al prezzo unitario di 11,27 euro, un investimento pari a 991.760 euro. Cosa avrà voluto dire?
Caro Beppe io intanto con la Telecom-Tim pre e post Tronchetto dell'infelicità ci ho rimesso i miei risparmi, ma pazienza nessuno mi ha obbligato a farlo, ho fatto tutto da solo preso da un delirio collettivo tra il 99 ed il 2000.
Non mi lamento più di tanto ma se penso a chi non ha più un € per far fronte alla prime necessità, grazie ai banchieri,ai bancari che sollecitavano di acquistare i Bond delle aziende alle quali avevano prestato il danaro,agli aggiotaggi e agli enormi profitti procurati ai manager ed agli azionisti che usavano le notizie per fare appunto i loro comodi, allora mi viene lo sconforto più totale.
Questa economia ormai è fondata sul profitto a breve termine.Mi sembra solo un saccheggio e basta.Tutti sono impegnati a massimizzare i loro profitti ma senza assolutamente proiettare i danni che stiamo facendo nel futuro.Io guadagno tanto, accumulo,beneficerò i miei figli e forse i miei nipoti e se questi non faranno altrettanto,il tutto si disperderà. Ma intanto i danni sono irreparabili.APPLICHIAMO IL CONCETTO DI ENTROPIA ALL'ECONOMIA!!!!!!!
Grazie per avermi ospitato.

Antonio Miraglies Commentatore in marcia al V2day 04.05.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Attiro l'attenzione di Beppe GRILLO e di tutti i grillini sulla necessità di una mobilitazione continua di tutti i Risparmiatori Traditi, che vada oltre la soluzione di un problema personale fino ad ottenere la rapida approvazione in ITALIA della legge della CLASS ACTION unico argine contro lo strapotere delle banche etc.
Chiedo l’aggiunta sul MURO DEL PIANTO del tema: RISPARMIO TRADITO.
Buone iniziative a tutti.

“Action Risparmiatori Traditi”.
http://it.groups.yahoo.com/group/mpsclientidelusi/

Antonio Da Fabriano 04.05.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento

è la prima volta che scrivo un commento per cui mi si perdoni se magari il post non è messo al posto giusto o cavolate varie.

Volevo comunque evidenziare a tutti un altro pezzo della nostra economia che ci ha lasciato.
Quel genio della Finanza Tronchetti Provola ha venduto ad una Società americana tutto il settore cavi della Pirelli. Per chi non lo sapesse la Pirelli nel mondo era ben più famosa per i cavi che non per gli pneumatici; produceva in tutto il mondo con un numero di fabbriche abbastanza alto e con ottimi centri di ricerca.....Detto fatto....tutto in mano agli americani della Prysmian.....vedere il relativo sito.....e con i soldi che ha incassato cosa ci farà.....ci poagherà foprse i debiti TELECOM?.....ma allora sta veramente alla canna del gas?....sarà questa la giusta interpretazione?......

ciao a tutti

umberto di domenico 28.04.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

...da buon estimatore di birra vicentino, non posso che gioire a questa notizia!!! Anche se i problemi di fondo rimangono altri, purtroppo. Quello di Pedavena è solo un esempio della situazione attuale del nostro paese, ma cosa può fare un comico??? Signor Grillo,lei che è un comico... credo possa fare molto! Se vuole un esempio: faccio parte dell'A.G.E.S.C.I. (associazione guide e scout cattolici italiani) e questa sera abbiamo "discusso" di scelta politica nel nostro gruppo grazie ad uno dei suoi spettacoli; da queste discussioni noi traiamo spunti su come proporre uno stile di vita a bambini/ragazzi dagli 8 ai 20 anni. Deduzione: con i suoi interventi può comunicare attivamente non solo con gli adulti (ormai prossimi al degenero psico-fisico come natura impone), ma soprattutto con i giovani, con quelli che, si spera, raddrizzeranno un po' le cose...

PS: scelta politica non è "che partito voti" o "destra e sinistra"... impiegherei 15 post per spiegarlo, vi rimando al sito dell'agesci per un approfondimento della cosa...

Grazie

Paolo Carlassara 27.04.06 02:06| 
 |
Rispondi al commento

Lo psico-nano afferma queste cose!

Oramai sappiamo chi è!

Psico-Silvio (almeno è chiaro per tutti) va in TV e dice: l'inflazione 2005 è stata del 2,1% (dato istat),mentre le paghe,i salari sono aumentati del 3,6% vuol dire che il reddito procapite è aumentato del 1,5%...

...nanetto,ma che ci dici! Ma possibile che nessuno te lo dice in faccia? Ci vuoi far credere che Gesù è morto di sonno?
Le percentuali sono giuste,si bravo Psico-Silvio,ma i periodi sono diversi!
Gli stipendi sono aumentati del 3,6% ma dal 2001 al 2005,mentre l'inflazione dal 2001 al 2005 è stata del 9,6 quindi vuol dire che gli STIPENDI SI SONO ABBASSATI DEL 6%.....hai capito TRUFOLO??????

Copiate e Incollate e Diffondete!

Massimo Michelini Commentatore in marcia al V2day 27.04.06 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Sono un bevitore di birra convinto. Con questo messaggio volevo, oltre che esprimere la mia felicità per questa riapertura, anche fare una riflessione.
Perchè molte persone si lasciano convincere a bere birra magari importata ma priva di qualità? Non esiste chiamare birra alcune bevande commerciali spacciate per tali. La birra diventa tale grazie ad un processo naturale che ha regole ben precise che difficilmente possono essere integrate in un processo industriale su grande scala, specialmente se si cerca di produrla a costi irrisori. Dobbiamo uscire dall'ottica che tutto ciò che è giallo ed ha le bolle è birra. Conclusione: bevete più Pedavena e meno Moretti.

Claudio Caprilli 24.04.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TREVISO-REPORT di RAI 3.SEI GRANDE.www.controletruffe.com

cogo andrea 24.04.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono molto contento del risultato ottenuto; ora dobbiamo salvaguardare questo prodotto, acquistandolo e promuovendolo.

E' altresì necessario salvaguardare un'altra birra storica, quantomeno per i tarantini, ovvero la birra RAFFO.

Gustiamo, prima di tutto, i nostri prodotti!!!

dario solinas 24.04.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo da Vicenza e volevo stimolare l'attenzione per quanto riguarda l'argomento Biodiesel.

paolo carmucci 24.04.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa ,ma non era assolutamente mia intenzione mettere in dubbio la professionalità di una ditta che ci sfama,(sono un carnivoro convinto!).La mia domanda voleva solamente chiedere se a Vs. avviso il Prof.ci porterà al macello più di quanto hanno già fatto i suoi predecessori.

GIAN PAOLO ALLEVI 24.04.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Scegliere uno o l'altro, schierarsi con questo o quello, credere alle promesse di tizio o di caio, è ciò che ci stanno portando a fare.
Se un partito propone uomini che non hanno le capacità, spesso neanche la moralità, per rappresentarci il problema è più serio del previsto.
I partiti, che hanno il dovere di nascere per dar voce anche ad una minoranza, sono ormai fuorviati dal loro ruolo di pubblico interesse e sono diventati la più grande opportunità per chi ha deciso che forse la politica è un buon mestire, anzi è il sognato non mestiere con il quale si può campare alla grande.
Questi politici non hanno nulla di diverso da tutte quei ragazzi/e che sperano di diventare veline, meteorine, tronisti e quant’altro, con la speranza di entrare finalmente in un mondo fatto di luci, di brillanti, di personaggi facoltosi che prima o poi gli potranno cambiare la vita.
I politici di oggi mi sembrano in cerca delle stesse cose.
Pensateci solo un attimo di quanti personaggi sono pieni i partiti, personaggi dai quali nessuno di noi si sente rappresentato, ma allora che ci fanno là, a quali richieste della collettività potranno mai rispondere? Eppure vengono intervistati, partecipano a talk show di ogni genere, diventano opinionisti, fanno parte delle giurie di concorsi di bellezza, presenziano a ogni sfilata di moda, partecipano alla vita mondana ovunque si svolga. Per non parlare della vita lussuosa e cortigiana che si permettono di fare d’estate nei posti più incantevoli d’Italia e non solo, mentre la gente che li ha eletti a loro rappresentanti deve fare i salti mortali per farsi due bagni in un mare ormai oleoso.
Senza ritegno sono costoro.
I partiti dovremmo riempirli noi di contenuti scegliendo chi almeno ci sembra in grado di farvi parte
e quindi di rappresentarci.
Non riesco ad accettare che costoro, i leader come vengono appellati, decidano "chi è da lista e chi no". Io metto mia figlia, tu tuo fratello, lui ci mette la moglie ...........e tutti lo metto

marco stornaiuolo 24.04.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

link mancantee nel post precedente

http://www.disinformazione.it/fusionefredda.htm

Mauro Neri 24.04.06 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo
vorrei "allargare" la riflessione ad un aromento attinente ... ma ormai dimenticato per i soliti motivi
" ... ci sono in ballo ricchissimi brevetti e il Premio Nobel. Le teorie della scienza sentono in pratica il profumo dei soldi ... etc."

Sto parlando di fusione nucleare a freddo PULITA ! Come al solito VI INVITO a fare ricerche su internet per farvi una vostra opinione. Per cominciare potete partire dal seguente link

Saluti a tutti e buona ricerca ...

Mauro Neri 24.04.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono dimenticata: qualcuno mi può indicare gli indirizzi di posta citati da Grillo nello spettacolo a Firenze del 22.04.06 riguardo quella specie di "MEGA ENCICLOPEDIA" in rete su notizie, informazioni e quant'altro? Proprio non ce l'ho fatta a segnarmelo. Grazie.

Lucia Corrini 24.04.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che ne dite di Report di ieri (23/04/2006), uno scandalo i soldi nostri ai giornali che poi finanziano i partiti. Beppe che possiamo fare????????

Lucio Liviera 24.04.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

sono stracontento.come rappresentante sindacale,come cittadino,anche perché(questo dovrebbero ricordarselo tutti i cittadini e i lavoratori che non si schierano mai per paura),che il licenziamento potrebbe toccare a nche a noi,me compreso.ciao beppe spero che tu venga in manifestazione a milano il 25 aprile oppure il 1 maggio al pomeriggio al MAY DAY

pasetti luciano luca Commentatore in marcia al V2day 24.04.06 02:52| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia è oramai pervasa da gente che si scandalizza, che attacca, che metaforizza, che delira che offende, che espone, che polemizza, che ricusa, che disprezza, che blatera, che fa la gamba tesa, che boccia, che insorge, che si congela, che disprezza, che dichiara, che dimagrisce, che ingrassa, che prende le distanze, che tenta la mediazione. E’ uno Stivale buffo, misterioso animato da una concitazione che sempre maggiormente assomiglia ad un prosaico lemma: il casino. I Poli si dividono e gli equatori stanno a guardare perplessi. E’ sempre più frequente il fenomeno del travisamento, della deformazione linguistica, della permalosità, della riottosità, della volgarità. Si alza un tipo con la cravatta sgualcita, l’alito pesante; ha un accenno di singhiozzo. Dicono che ha una responsabilità politica, istituzionale, ma parla come un buttero, un birocciaio, uno scaricatore di porto. Durante i dibattiti, si dibattono troppo, rompono le righe, ringhiano, si offendono, se ne vanno, ma tornano purtroppo sempre. Non si comprende mai dove abbiano studiato, dove si siano laureati a pieni voti in economia. L’Italia è un Paese con il più alto tasso di esperti in economia che abbia mai visto. Forse esistono anche numerosissimi ingegneri edili, medici, astronauti, argonauti, cardiochirurghi, tuttologi, opinion leader e maker, guardasigilli, guardie forestali. Si assiste ad un fermento continuo, ad una concitazione perpetua. Si confonde l’estrema sinistra con i fasci littori e i pannolini con le fasce da bebè. Tutto pulsa e sembra avere un senso che resta occultato. Proporrei che i nostri amati rappresentanti si rappresentassero su un’isola non collegata via cavo, radar, antenna, parabola permettendo alla gente comune di ritrovare un briciolo, un friccico, una iota di serenità. Io oramai li confondo e non riesco più a scindere la surrealtà, la fiction dal comune senso del pudore. Buona Vita Angelo Bona

Angelo Bona 24.04.06 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti chiedo gentilmente se a tuo avviso esiste una certa correlazione tra la persona del Prof. Prodi e l'INALCA (ditta che tratta carne). Ti saluto e ti ringrazio di ciò che scrivi.

Gian Paolo Allevi 23.04.06 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, chi vi parla e' un ragazzo 25'enne che (come tantissimi credo) ne ha piu' che abbastanza della politica.
Com'e' possibile che ci sia questa situazione in Italia?Fortunatamente ho avuto modo di viaggiare un po', ed ho notato (senza alcuno stupore) che gli unici paesi che vanno a gonfie vele sono quelli in cui i politici non hanno molta influenza, non hanno potere.
So' che questo nel nostro paese non accadra' mai, che siano di destra che siano di sinistra, "e' tutto un magna magna".
Cinque anni fa' ha vinto il Berlusca, secondo me perche' la gente non trovandosi bene con l'allora governo di sinistra aveva deciso di "dare un'oppurtunita'" a qualcun'altro.
Oggi sta succedendo la stessa cosa, si e' data l'opportunita' a qualcun'altro.
Al dila' del ridicolo comportamente di B., (e lo dice uno che e' tendenziamlmente di destra) cosa sta succedendo a questa sinistra al potere?cosa stanno facendo?In camagna preelezioni si parlava tanto dei "100" giorni, ma credo che per vedere qualcosa dovremo aspettare molto, molto di piu'.
Poveri noi.
Concludo con un saluto a tutti coloro che credono, credono in qualcosa.
Beati voi...
Ubaldo.

Ubaldo D'Antonio 23.04.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEBBE IL F.M. I. HA AVVISATO IL NUOVO GOVERNO (FERREI SUL DEFIC SERVE UNA MANOVRA BIS QUANDO SI PARLA DI BIS CARO POPOLINO INBELLE STA A SIGNIFICARE MINIMO 30 MILIARDI DI €) FAI APPELLO AL TUO CARISMA FA CONOSCERE ALLA IGNOBILE PLEBAGLIA DEGLI ELETTORI CLERICO- FASC- P-2FORZISTI - QUALE ZOZZERIA QUESTO NUOVO GOVERNO DOVRA' RICORRERE PER CHIUDERE I CONTI LASCIATI DALLO GNOMO DAI SULFUREI -TREMONTI- BRUNETTA-BALDASSARRI-GASPARRI-PERA-CASINI-MI SCUSO CON I NON CITATI CREDO L'UNICO NOME PER ACCOMUNARLI TUTTI.. ..ACCOZZAGLIA DI LAIDI.....P.S... DA DOMANI -TGI,TG2,RETE 4,CANALE 5,ITALIA 1, LA CAMARILLA COMUNICHERA IL VERBO SACRO INFUSO DAL NANO-CAPO... LA COLPA E' DEL GOVERNO PRECEDENTE... E DARANNO DEL COMUNISTA E CRAVATTE ROSSE AL F.M.I....si accettano conferme,negazioni e scommesse...

roberto valentini 23.04.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe mi chiamo Franco Dorinzi, navingando in internet e curiosando tra forme alternative di cura per il cancro ho scoperto il trattamento al bicarbonato di sodio sostenuto dal prof Tulio Simoncini. Vorrei sapere cosa ne pensi e se hai maggiori informazioni da poter condividere. Spero di aver scritto nel giusto spazio e che tu mi possa rispondere presto.
Un tuo fan che vive in Edinburgo

Grazie

Franco Dorinzi 23.04.06 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno distrutto nell’economia,mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Le mie parole saranno come stelle che non cambiano mai. Il Governo italiano che da anni acconsente tacitamente alle torture psico-fisiche,sappia che prima o poi qualche paese estero gli presenterà un duro monito contro il crimine.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.

Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” Roberto Formigoni e l’Assessore alla Sanità Carlo Borsani (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio,HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com).

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo,vengono fatte apparire falsamente legali e normali.

Cordiali saluti a Beppe, a tutti gli amici e a tutti coloro che mi hanno firmato la petizione che c'è nel suddetto mio sito internet.

Forza Sisu! Giovanna Nigris

(Sisu è una parola di origine finlandese e significa: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, etc.)

Giovanna Nigris 23.04.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

I Ciakaba sono un gruppo musicale afrobresciano, composto da 10 elementi. La filosofia espressa nei testi è l'integrazione razziale e multietnica. La loro musica è il reggae.
Sostieni la partecipazione dei Ciakaba al Rototom Sunsplash European Reggae Festival.
Vota i Ciakaba sul sito www.rototomsunsplash.com
Sezione Italian Reggae Contest 2006.

Claudio Maffei 23.04.06 06:00| 
 |
Rispondi al commento

Il Cardinale Carlo Maria Martini ha ammesso che lo sposo affetto dall'AIDS è obbligato a proteggere il partner e che questi deve potersi proteggere.
"In certi casi - ha dichiarato - l'uso del preservativo andrebbe consentito".
Ha poi proseguito: "Il problema sarà di vedere se convenga che siano le autorità religiose a propagandare tale mezzo di difesa", sottolineando il rischio che "gli altri mezzi moralmente sostenibili, compresa l'astinenza, vengano messi in secondo piano".
Ringrazio il Cardinale Martini per lo spiraglio che propone, ma vorrei ricordargli che il problema è di tipo squisitamente sanitario, riguarda quindi solo il corpo e non ha nulla a che vedere con lo spirito, terreno al quale, in base a precisi patti con lo Stato Italiano, deve limitare la sua sfera di influenza.
In ogni caso, ritengo di potergli assicurare che nessuno gli chiederà mai di propagandare l'uso del preservativo: sarebbe già tanto se sull'argomento - compresi i mezzi "moralmente sostenibili" - lui e le gerarchie ecclesiastiche la smettessero con le loro insulse condanne e con i loro anacronistici veti.
Ci sarà qualcuno più autorevole di me che sul problema Stato-Chiesa saprà dire finalmente "qualcosa di Laico"?

Roberto Sega Coglione 21.04.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Che figura miserevole sta facendo il povero Max! Fino a qualche tempo fa quando, certo, pensava che determinate poltrone gli fossero garantite per diritto divino (e dal suo stesso segretario di partito) sosteneva che per ciò che aveva fatto i questi anni (la Fondazione italianieuropei, intrettenere rapporti coi grandi della terra) avrebbe si gradito una ruolo internazionale, ma proprio se il paese glieo chiedeva perché amava invece dipingersi come uomo che si astrae da simili bassezze quali quelle cui devono sottostare tutti i politici del nostro macilento empireo politico.
Appunto, pervché ne era certo...
Ma da quando ha visto che non fanno la fila per pregarlo di accettare, indifferentemente, dalla Presidenza della Repubblica a, appunto, la TERZA carica dello Stato quale sarebbe la Presidenza della Camera, non si regge più!
Minaccia, piagnucola, si picca di far la figura di quello che si accapiglia per una poltrona (perché che sta facendo? Se non gli piace il ruolo basta rinunciarci. In fondo è semplice...) arrivando a dire una coglionata come questa: non si fa una bella figura a dar l'impressione che ci si accapiglia per le poltrone! Appunto, anche lui non ci fa una bella figura!
Davvero butta male per i diesse. Magrorisultato elettorale, e poltrone che pare non spettino per diritto divino! Che scostumati! E come non essere da'ccordo con un piccato Prodi (che ha il dente avvelenatissimo, perché di memoria buona) che osserva come siano strumentali le manifestazioni di umiltà che delegano a lui la decisione sull'affidamento delle poltrone di Camera e Senato...
Quando sproloquiave su possibili intese, quando il leader della sua coalizione veniva trattato da berlusconi come un mentecato, D'Alema non si faceva scrupolo di offrire ramoscelli d'ulivo a Berlusconi senza averne ricevuto il mandato da nessuno!
E che brutta quella frase sibillina profferita a denti stretti verso Bertinotti: Ti distruggerò!
Presidente della Repubblica, della Camera e/o del Senato?

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 21.04.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Il Romano

T'amo, o pio bove; e mite un sentimento
Di vigore e di pace al cor m' infondi,
O che solenne come un monumento
Tu guardi i campi liberi e fecondi,

O che al giogo inchinandoti contento
L'agil opra de l'uom grave secondi:
Ei t'esorta e ti punge, e tu co 'l lento
Giro di pazienti occhi rispondi.

Da la larga narice umida e nera
Fuma il tuo spirto, e come un inno lieto
Il mugghio nel sereno aèr si perde;

E del grave occhio glauco entro l'austera
Dolcezza si rispecchia ampio e quieto
Il divino del pian silenzio verde.


Antonino Munafò 21.04.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

faccio i miei auguri ai lavoratori della PEDAVENA.
tra l'altro e' una birra molto buona...che ho bevuto piu volte,o perlomeno ogni volta che fosse possibile.purtroppo mi rendo conto che la diffusione del prodotto e' molto limitata.
in questi tempi mi sento orgoglioso ogni qual volta riesco a gustarmi un prodotto italiano,diciamo che ne vado fiero...e mi piacerebbe che molti altri italiani la pensassero come me.per dirne una,probabilmente la mia prossima auto sara una fiat.
io come tanti sto vivendo sulle mie spalle il dramma della cassa integrazione...ogni giorno tante aziende chiudono.dobbiamo dare piu mercato ai nostri prodotti interni,dobbiamo investire su tutte le risorse che l'italia puo darci,dobbiamo tener alla larga il modello americano cosi cinico e fallimentare.
viviamo in un paese stupendo,aiutiamolo a splendere,anche comprando italiano.saluti a tutti

fabrizio bonfanti 21.04.06 13:09| 
 |
Rispondi al commento

CAPITALIA: TORNA GERONZI, ARPE RESTA FERMO SU INTESA

ROMA - Un'aggregazione di Capitalia con Banca Intesa non e' allo studio e il vertice romano ''compatto e coeso'' non intende farlo. Matteo Arpe lo ribadisce deciso al termine dell'assemblea che ha confermato la fiducia al presidente Cesare Geronzi, che da sabato torna operativo. Gli azionisti hanno infatti votato contro la sua revoca dopo l'interdizione (che scade domani sera) decisa dai magistrati nell'ambito dell'inchiesta sul crac Parmalat.

http://www.ansa.it/main/notizie/rubriche/approfondimenti/20060420173333895321.html

Questo è quanto è stato scritto sul sito dell'ANSA oggi 21/04/2006.
Caro Beppe mi puoi dire come può accadere una cosa simile ?

Giorgio Taurino 21.04.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti!a volte mi viene voglia di andare via dall'italia perchè le prospettive per il fututo mi sembrano molto deludenti...ma è possibile che a 25 anni si deve avere paura di nn trovare lavoro, se lo trovi di non riuscire a mantenerti con lo stipendio, oppure di perderlo in quanto precario!!!

ILaria Bognanni 20.04.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento

vivere in un mondo dove un comico deve dire

fabio colella 20.04.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Il punto sulla biagi:

http://www.welfare.gov.it/RiformaBiagi/default.htm

Un saluto

ijimiaz galir 20.04.06 15:32| 
 |
Rispondi al commento

sono anni che frequento pedavena, una delle mie preferite, con un bellissimo parco, che a girarci ubriachi d'estate...

gianfranco favero 20.04.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del risultato delle elezioni:
il primo e l'unico a parlare di brogli è stato Berlusconi attribuendo tali intenzioni al centro-sinistra; ma da quando in qua i brogli dovrebbero farli quelli che sono favoriti i tutti i sondaggi? Non è più logoco pensare che avrebbero voluto farli coloro che temevano, con buone ragioni, di perdere le elezioni? E tanta sicurezza nel pretendere di ribaltare il risultato, convinti di avere avuto la maggioranza, non potrebbe far venire il sospetto che sì, i brogli sono stati fatti, ma da chi temeva di perdere e ora non si rassegna alla non più certa (solo secondo loro) sconfitta?
Chi tra coloro che leggono questo messaggio può testimoniare di essere stato invitato a lasciare il cellulare fuori dalla cabina elettorele? Credo nessuno. Non sarebbe stato estremamente facile fotografare la scheda votata per dimostrare di aver obbedito a qualche ordine preciso magari dietro ricompensa?
Sarebbe bastato un semplice colpo di tosse o qualsiasi altro rumorino per coprire il rumore dello scatto! E' un'idea troppo fantasiosa?
Un saluto a tutti

rossana santi 20.04.06 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia insoddisfazione
Ciao a tutti, vi scrivo per dichiarare la mia insoddisfazione riguardo alla mia nazione, che sento appartenermi sempre meno.
Col passare degli anni vedo sempre meno professionalità in tutti i settori del lavoro, nei gesti quotidiani, nell'educazione delle persone.
Il settore dei servizi è scadente, io prendo il bus, il treno (xchè in città con l'automobile è ormai impossibile muoversi) quasi sempre ci sono disservizi, ritardi, soppressioni (senza che ci sia qualcuno che ti spieghi i motivi, senza il minimo rispetto per una persona che chiede spiegazioni), volgarità dilagante, maleducazione allucinante, anche sui mezzi d'informazione, inumanità sui posti di lavoro dove cinismo, slealtà e incapacità collettiva ti fanno venire voglia di essere disoccupato, disservizi in banche e servizi postali.
Vorrei capire una cosa:ma che razza di paese è uno stato che pretende, pretende, pretende, che vuole da parte della persona il massimo impegno nello studio, nel lavoro, nel pagamento regolare delle imposte e altro e poi in cambio non ti da nulla? Nulla!!!! Non è giusto che chi si impegna a fondo in qualsiasi settore della società abbia diritto ad essere rispettato e ad esigere maggiore considerazione? Qui in Italia si devono solo avere doveri? E i diritti? Ma che razza di paese è questo, E soprattutto, che razza di popolo è un popolo che accetta tutto quello che ho elencato prima?

HO TANTA VOGLIA DI ANDARMENE DALL'ITALIA

Claudio Lilli 20.04.06 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, e ciao a tutti i Coglioni (me compreso).
Sono Lieto di congratularmi con Prodi per la VITTORIA.
Ma, come ha detto mia moglie, nonostante che anche la Cassazione abbia convalidato la Vittoria del Centrosinistra, il Cainano piuttosto che ammettere la sconfitta si porterà ad arcore tutte le sedie del Parlamento costringendo tutti Deputati e Senatori e partecipare a sedute parlamentari .... in piedi.
A parte gli scherzi il Presidente... anzi l'EX Presisente del consiglio deve accettare di avere perso, e questo per non diventare lo zimbello del mondo Civile.
Comunque mi chiedo se chi ha votato per il centrodestra non si è stancato di questa storia.

Ciao a tutti i Coglioni ed anche a quelli un po meno.
Giofab

giovanni fabbrini 19.04.06 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, buona pasqua anche a te
PS: bellissimo lo spettacolo a Verona. Continua così, facci sentire!

Matteo Battisti 19.04.06 23:23| 
 |
Rispondi al commento

ieri su radio2 ho sentito parlare di un'accordo tra la citroen e l'azienda del gas francese per allacciare il tubo del gas di casa con un piccolo compressore che messo in garage potrà rifornire direttamente la propria automobile ovviamente a gas.vorrei saperne di più e soprattutto sapere se in italia è possibile.grazie

ivano caldarelli 19.04.06 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Facevo il servizio militare come carabiniere a Laives BZ nel 1972 avevo un commilitone che era di Feltre, quando lo portavo a casa per la licenza, andavamo a Pedavena a bere la birra li dove vi era la fabbrica avevo conosciuto anche una ragazza che lavorava in birreria, mi ero anche innamorato un po di lei.
Quando ho saputo anni fa che avevano chiuso la vecchia birreria questo bellissimo ricordo di quei tenpi era svanito, ora leggendo sul blog di Beppe Grillo che la birra Pedavena riapriva quel bel ricordo e tornato,magari chissa protrei tornare con mia moglie a bermi una birra da voi.
Auguri per il vostro lavoro.
Giovanni Dall'Oglio

Giovanni Dall'Oglio 19.04.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti ho due grandi preoccupazioni che voglio condividere con tutti voi e magari Beppe mi conforta.
1 - Berlusconi al Quirinale?
Centra qualcosa l'immunità parlamentare?
Sette anni di protezione?
Ditemi vi prego che è una possibilità impossibile!!!

2 - Vecchi mafiosi alla sbarra e i nuovi mafiosi?
L'arresto di Provenzano sbandierato come colpo mortale a me sembra un diversivo.... boh.
Ciao e grazie a tutti in anticipo.
Luca

Luca Parravicini 19.04.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono felicissima!!! a pasqua ho fatto il pieno di birra castello e ubriaca e felice ho passato la giornata con gli amici!!!

E' bellissimo sapere che ci sarà ancora!!!!

Forza ragazzi, io vi sostengo almeno nel consumo!!!!!!

Giulia Falangola 19.04.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Auguroni ai lavoratori di Pedavena, sono veramente felice per voi.

michele di bucci 19.04.06 15:04| 
 |
Rispondi al commento

www.la220.it

E' un buon inizio!

Andate a vedere.

Ciao a tutti!

Lorenzo Bolognini 19.04.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

sedute spiritiche: mago o spia?
Secondo questa tesi, non commentata da Prodi, fu il Kgb a far sapere del covo di via Gradoli e la messinscena della seduta spiritica fu organizzata per coprire la vera fonte.
Una seconda tesi, supportata tra l’altro dal senatore Francesco Cossiga - che riguardo al caso Moro ha sempre rilasciato dichiarazioni quantomeno ambigue -, identifica l’informatore in “qualcuno appartenente all’area dell’eversione tra Autonomia Operaia e Potere Operaio. Dicono fosse un professore universitario”.
Va da sé che Paolo Guzzanti e Francesco Cossiga siano politicamente più inclini a fare passare la tesi dell’omicidio deciso e pilotato dai servizi segreti dell’Est, in contrapposizione all’altra ipotesi prevalente, ovvero che la segnalazione della parola “Gradoli” alle forze dell’ordine rappresentasse un doppio avvertimento a Mario Moretti, figura di terrorista controversa e più volte descritta come infiltrato vicino ai servizi segreti italiani. Il primo: che il covo di via Gradoli era ormai “bruciato”. Il secondo: che la questione doveva essere chiusa il più presto possibile con l’assassinio di Aldo Moro e il tramonto del progetto che voleva un “Governo della non sfiducia”, inviso agli Stati Uniti in quanto sorretto, tra gli altri, dal Partito Comunista.

(fonti: S. Flamigni, M. Gambino, “Il Caso Moro”; Wikipedia;
Christian Rocca, Il Foglio, 7/4/2004; Avvenimenti; Media Quotidiano

Inquietante no?
s.b.

filippo meda 19.04.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

sedute spiritiche: mago o spia? (3)
Alcuni brigatisti del gruppo dirigente dichiareranno, molti anni dopo, che la scoperta del covo e il falso comunicato li spinsero ad affrettare i tempi dell’operazione Moro verso la decisione di sopprimere l’ostaggio; proprio come voleva Moretti, rappresentato della cosiddetta “ala dura” delle Br.

Il 10 giugno 1981 Romano Prodi viene chiamato a testimoniare davanti alla Commissione Moro per rispondere degli avvenimenti che sarebbero occorsi durante la seduta spiritica.
Il caso viene riaperto nel 1998 dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo e le stragi, al fine di chiarire le motivazioni che avrebbero portato su un’altra pista le ricerche della prigione di Moro ed escludere che l’utilizzo del nome “Gradoli” fosse stato un modo per informare le stesse Brigate Rosse dell’avvicinamento delle forze di polizia all’omonima via, sita nei pressi della via Cassia di Roma. Il professor Prodi non si rende disponibile per essere ascoltato dalla Commissione parlamentare, contrariamente a Mario Baldassarri e Alberto Clò (ministro dell’Industria nel governo Dini e proprietario della casa di campagna nella quale si svolsero i fatti), entrambi presenti alla seduta spiritica.

Il 5 aprile 2004 Romano Prodi viene ascoltato come testimone dalla “Commissione parlamentare d’inchiesta concernente il dossier Mitrokhin e l’attività d’intelligence italiana”. Secondo il presidente della commissione, Paolo Guzzanti, Prodi “non ha avuto il coraggio di pronunciare le parole seduta spiritica, piattino o tazzina”. Nel corso della seduta, l’On. Fragalà ha ricordato all’ex presidente dell’Iri un articolo del settimanale “Avvenimenti”, secondo il quale Giuliana Conforto, figlia di Giorgio Conforto, agente del Kgb con nome in codice Dario, aveva ospitato Valerio Morucci e Adriana Faranda, brigatisti contrari al sequestro di Moro. Un’amica di Conforto, Luciana Bozzi, aveva affittato la casa di via Gradoli al commando delle Br. ..continua s.b.

filippo meda 19.04.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Sedute spiritiche Mago o spia? (2)
E’ la seconda volta che viene fuori il nome “Gradoli”. La prima fu una manciata di giorni prima. Il 18 marzo, alle 9 e 30 del mattino, gli agenti del commissariato Flaminio Nuovo si presentano al terzo piano della palazzina al numero 96 di via Gradoli, una stradina residenziale sulla via Cassia. Una “soffiata” molto precisa, forse proveniente da ambienti vicini ai servizi segreti, ha segnalato che lì, all’interno 11, c’è un covo delle Br. Gli agenti bussano alla fragile porta di legno, ma nessuna risponde. Apre invece l’inquilina dell’interno 9, Lucia Mokbel, e racconta di aver sentito provenire dall’appartamento sospetto dei ticchettii simili a segnali Morse. Secondo le disposizioni vigenti i poliziotti dovrebbero a quel punto sfondare la porta, o quantomeno piantonare il palazzo. Invece vanno via. Al processo Moro presenteranno un rapporto di servizio grossolanamente falso, costruito a posteriori, stando al quale i vicini avrebbero fornito “rassicurazioni” sull’onestà dell’inquilino dell’interno 11, il ragionier Borghi, alias Mario Moretti. Saranno sbugiardati pubblicamente, ma mai puniti. Il 18 aprile la porta dietro cui forse era stato nascosto, fino a qualche giorno prima, lo stesso Aldo Moro, viene finalmente sfondata. Non da polizia e carabinieri però, ma da pompieri; che ci arrivano a causa di un allagamento. Anche se i brigatisti lo hanno sempre negato, si tratta di una messinscena organizzata perché il covo venga scoperto: il telefono della doccia è sorretto da una scopa e puntato contro una fessura nel muro aperta con uno scalpello in modo da far filtrare meglio l’acqua lungo i muri fino all’appartamento dei vicini, che infatti daranno l’allarme.
L’allagamento si verifica lo stesso giorno in cui un falso comunicato delle Br spedisce migliaia di carabinieri e poliziotti a cercare il cadavere di Moro nel lago gelato della Duchessa. Si tratta di due episodi di difficile lettura. continua silviabada

filippo meda 19.04.06 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Sedute Spiritiche: Mago o Spia?
Lunedì 3 Aprile 2006, durante la riunione dell'Europarlamento a Strasburgo l'eurodeputato inglese Gerard Batten, del gruppo Ukip a chiesto ufficialmente al Presidente spagnolo Josep Borrel l'avvio di una indagine da parte del Parlamento Europeo per le rivelazioni fatte da un ex agente della FsB, i servizi segreti russi, circa l'infiltrazione di spie russe in Italia tra cui Romano Prodi. La clamorosa rivelazione viene direttamente dal signor Alexander Litvinenko, ex tenente del FsB, che in occasione della sua recente fuga dalla Russia per aver rivelato "affari sporchi" all'estero dei servizi eredi del KGB, le fu vivamente consigliato dall'ex Dirigente del KGB ed ex alto Dirigente dell'Fsb Generale Trofimov, ora in pensione di non cercare asilo i Italia per la presenza di spie russe tra cui Romano Prodi. Tra l'imbarazzo generale il Presidente Borrell si è riservato di analizzare la faccenda dopo le vacanze pasquali.
Strano vero?, il 3 Aprile del 1978 il mortazza partecipa alla famosa seduta spiritica ed è la gola profonda che manda carabinieri e polizia a cercare Aldo Moro a Gradoli, una amena località dell'alto lazio. Sulla base della segnalazione dall’aldilà, il 6 aprile viene organizzata una perlustrazione nel paesino in provincia di Viterbo. Al ministero dell’Interno, che aveva in precedenza ricevuto la segnalazione su via Gradoli, nessuno mette in collegamento le due cose. E’ la moglie di Moro, Eleonora, a chiedere se non potrebbe trattarsi di una via di Roma. Cossiga in persona, secondo la testimonianza resa in commissione da Agnese Moro, risponde di no. In realtà via Gradoli esiste, e sta sulle pagine gialle.
In seguito alla seduta il professor Prodi si reca a Roma - solo due giorni dopo, il 4 aprile -, per trasmettere l’indicazione ad Umberto Cavina, capo ufficio stampa dell’on. Benigno Zaccagnini. continua ... silviabada

filippo meda 19.04.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Tanti auguri alla Padevena, ma cosa centrano le assunzioni? Vendere un prodotto non e' facile,ma serve l'impegno di farlo conoscere, sara' poi il mercato a farne il successo o meno, questo vale anche per chi alleva conigli.

Marilyn Raiken 19.04.06 00:03| 
 |
Rispondi al commento

solo ierila notizia era : record di ditte che chiudono . mah

stefano coltri 18.04.06 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti volevo dire che l'allarme del Financial Times non è solitario, ma i media stranieri parlano dell'Italia alla bancarotta, e ci paragonano all'Argentina. C'è qualcosa che noi italiani non sappiamo e che dovremmo sapere? Sembra che all'estero su di noi ne sappiano più di noi.

Stefano Giammei 18.04.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vedo l'ora di assaggiare questa birra!!
finalmente un buon motivo per bere...

PS. Su www.psycosomatica.it c'è la traduzione ufficiale delle "ten rules for safer drug use" di worstpills.org

Daniele Aprile 18.04.06 20:35| 
 |
Rispondi al commento

a mio parere - faccio un piccolo commento spiccio poichè purtroppo scrivo da un internet poi - e sono disposta a spendere per connettermi sono in virtù dell'affetto che ho per Beppe Grillo in quanto mio beneamino, che quando finalmente ( e visti i tempi di cattura, chissà quando accadrà) i "pizzini" del boss verranno decifrati, ci sarà qualcun altro a fuggire ad Hammamet ehehe... (qualcuno sa dirmi come potrei aprire un post?)

Carla Marongiu 18.04.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento

TREVISO-E' POCO DIRE GRAZIE ALLA MAGISTRATURA ITALIANA,PER IL GRANDE GRANDE LAVORO CHE STA' FACENDO IN QUESTO PERIODO.LA GENTE ORA INIZIA A CAPIRE QUANTI DANNI HANNO FATTO CERTI(FINANZIERI)CERTI(BANCHIERI).ENORMI DANNI AL NOSTRO PAESE E A NOI PICCOLI CITTADINI.I NOSTRI MOMENTANEI RISPARMI ANDATI IN FUMO CON LE TRUFFE PARMALAT-ARGENTINA-CIRIO-4YOU(MONTEPASCHI)-ECC.ECC.....UN GRANDE GRAZIE AL BLOB di GRILLO. www.controletruffe.con

cogo andrea 18.04.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento

IL BROGLIO e L'IMBROGLIO
Nel 1993 FRANCESCO RUTELLI eletto Sindaco di Roma decide di mettere in vendita le uniche due Aziende Municipalizzate capaci di portare un sostanzioso attivo alle casse capitoline e cioè l'ACEA e la Centrale del Latte, provocando inevitabili sommosse sia da parte della gente, che da parte dei suoi stessi avversari politici, travolto dalle proteste l'ex compagno di classe di Paolo Berlusconi, approfittando dei soliti 10 referendum voluti dai soliti radicali (suoi ex compagni di partito),tanto per sperperare un pò di publico danaro, decide di attaccarsi al treno radicale e fa aggiungere ai loro sconcertanti quesiti anche la vendita dei due gioielli del Campidoglio. Come era facile immaginare nessuno dei farneticanti quesiti radicali raggiunse il quorum ma tra lo stupore generale a Roma per le 2 folli cessioni addirittura vinsero i si e Roma perse i suoi gioielli, l'ACEA venne acquistata da una cordata di anonimi banchieri ed affaristi che misero a capo l'ex 68ttino amico di Rutelli e compagno radicale leader del movimento nonuke di Montalto di Castro Chicco Testa (poi presidente ENEL col governo PRODI), mentre la Centrale del Latte viene acquistata dal "sola" Cragnotti per 70 miliardi il quale la rivendette, contravvenendo all'accordo, dopo 2 mesi a TANZI per 500 miliardi, pagando una "penale" di soli 10 miliardi. In conclusione centinaia di operai persero il lavoro, i soldi che il Tanzi spese per l'acquisto erano soldi dei risparmiatori, (L'IMBROGLIO), solati dai promotori finanziari, Cragnotti incassò miliardi che si sbrigò a far sparire mediante plus valenze dei calciatori che acquistava, Rutelli ha trovato i fondi per fondare un partito e la gente a Roma ancora oggi si chiede come fece a passare il "si" al referendum (IL BROGLIO, dato che nessuno voleva quella cessione. MEDITATE GENTE ORA QUESTI CIALTRONI STANNO TORNANDO E IL MARESCIALLETTO GRILLETTO E' LORO COMPLICE.

filippo meda 18.04.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento

"filippo meda 18.04.06 16:41"

per SUA informazione:
1) legge sulle rogatorie internazionali, SCAMPATO a una serie di processi!!! Grazie a
questa legge sono divenute inutili le imbarazzanti dichiarazioni sui movimenti nei
conti correnti esteri fatte da Previti, Squillante e dal responsabile dei servizi finanziari di Mediaset che addirittura confermò di aver dato disposizioni per i pagamenti documentati dalle carte svizzere.

2) legge sulla depenalizzazione del falso in bilancio. Mossa con la quale si è reso non più
perseguibile dalla legge il falso in bilancio, che è da sempre stato uno dei protagonisti del
disequilibrio economico del Paese. Oltre ad allontanare investitori esteri, allarmati da uno
Stato che non punisce il falso in bilancio, c’è un altro lato molto interessante, molto più pratico:
così facendo si sono rese del tutto vane le indagini in corso da anni, che vedevano tra i
principali attori Silvio Berlusconi nell’affare “All Iberian”.

3) La legge Cirami sul legittimo sospetto utile sia a Berlusconi che al suo entourage.
Il legittimo sospetto è essenzialmente il dubbio che l'organo di legge chiamato a giudicare
non sia imparziale. Per semplificare sarà possibile "scegliersi" il giudice.

4) il lodo Schifani, la legge blocca processi per le cinque più alte cariche dello Stato.
La Corte Costituzionale l’ha giudicato incompatibile con la nostra Costituzione
(soprattutto con l’art.3), proprio perché andava contro le basi democratiche del
nostro ‘sistema’.

5) il decreto firmato da Berlusconi per salvare Rete 4 dal satellite dopo la bocciatura della
legge Gasparri.

poi condoni fiscali vari, legge sulla tassa sulle successioni e sulle donazioni ecc.....

Le bastano o devo continuare?

Lello Mascetti 18.04.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@Ezio Szorenyi 18.04.06 16:37 o chi per lui
"Io penso che la libertà di espressione sia stata una conquista ma non accetto che Beppe Grillo possa essere insultato impunemente senza intervenire:credo che abbia diritto di querela visto che il calunniatore si è firmato e pensava di essere censurato:io credo che chi scrive deve assumersi la responsabilità di quello che scrive.
Certamente sono tornati i topi dalle fogne e chi mi legge sa a chi mi riferisco: forse questo è il peggior regalo che Berlusconi ha fatto all'Italia:pur di avere qualche voto in più ,ma non gli è bastato,ha spaventato tanto la gente che sono andati al voto anche la parte più retriva di questo paese ( era meglio che restassero nelle fogne )
Credo che la parte veramente democratica di questo paese debba alzare la testa e aiutare il nuovo governo ad affrontare ed evitare questo tentativo di golpe che Berlusconi e i suoi schiavi cerca di fare ....ora veramente basta !!!!!!!!"
------------------------------|

senti verme quì di soldatino ammaestrato ci sei solo tu, talmente atrofizzato nella forma mentis dal tuo parassitismo che ti senti realmente al di sopra di chiunque e invece sei un ignobile ometto che si distingue solo per l'opportunismo che ti appartiene, ascolta miserabile hai mai lavorato tu? oppure mammina ti passa ancora la paghetta? il marescialletto del sistema ha fatto breccia nella tua zucca vuota oppure sei talmente malato di assistenzialismo che odia chiunque non si assogetta al sistema? ma chi sei tu se non un lurido servitore di questo sistema? ora che pensi cosa faranno i tuoi superiori per questo paese essendo gli stessi protagonisti della sua rovinosa decadenza? fammi il piacere, ripassa quando sarai cresciuto se mai ci riuscirai, sennò fa una cosa, coglione, occupati di altro e torna nei cessi delle scuole a scarabocchiare la falce e il martello, silviabada.

filippo meda 18.04.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,sai che oggi i lavoratori della Feltrinelli sono in sciopero? Mi aspetto un tuo commento dal momento che è la casa editrice di "Tutto il Grillo che conta"...

roberto mocerino 18.04.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe.
Ti "ho frequentato"...per me il tuo spettacolo è una lezione.....sugli appunti mi hai rubato al battuta. Dicevo: ho visto il tuo spettacolo a Jesolo un paio di Domeniche fa............ mi hai fatto andare a casa con la... "voglia"... NON MI HAI FATTO VEDERE COME PROMESSO IL VIDEO DI/SU LO SMILZO (n.d.r. PIERO FASSINO).
Dove lo posso trovare?

alberto Bianchi 18.04.06 17:21| 
 |
Rispondi al commento

@@@ don calogero 18.04.06 16:39 | o chi per lui

"come vedi non è stato censurato forza e coraggio per adesso hanno arrestato Ricucci"

allora, mi risulta che Ricucci è uno tra i propietari di BNL, del Corriere della Sera, amico di Consorte (UNIPOL) e di Fiorani (BPL), mi risulta che è nello stesso gruppo che gestisce (in eterno passivo) la "casina Valadier" di propietà del Comune di Roma per la quale il cittadino ha già visto rubati più di 8 milioni di euro con tanto di benedizione buonista veltroniana per il restauro e la conversione in ristorante "in" tutti quattrini pubblici dei quali non vedremo più il ritorno e che ci si potevano costruire degli asili, ma io a differenza di te e di quelli come te non auguro la galera a nessuno neanche a Prodi che con le sue "sedute spiritiche" sviava le indagini durante il sequestro Moro rendendo impossibile la sua salvezza oppure con le sue consulenze da 10 miliardi dove banalizzava goffamente sulla necessità della TAV con tesi del tipo (testuale) "se i treni arrivano in orario, l'utenza non potrà che aumentare anche in vista di aumenti di prezzi del biglietto" fatte tramite la copertura di Nomisma e se mi firmo nei campi obbligatori mi censura provaci e vedrai.
S.b.

filippo meda 18.04.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe volevo sapere come fare a mandarti una canzone molto bella che si intitola :
OMAR la voce del cuore - la stangata

è molto forte sarebbe bellissima metterla on line per permetterla di scaricare.

Mauro Grassini 18.04.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

@@@@Cesare Augusto 18.04.06 15:31 o chi per lui |

"Ragazzi che avete votato per la prima volta, imparate l'equilibrio ed il rispetto, informatevi delle nefandezze della destra e della sinistra, non fate come Filippo Meda, che bercia tutto il suo disprezzo a senso unico."
----------------
in realtà sono silviabada ma se mi firmo il marescialletto del regime mi censura, dunque quali sarebbero le nefandezze? l'aumento delle pensioni minime a 1.600.000 vecchietti? l'abolizione dell'ICI sulla 1^ casa?, la vendita delle case exIACP che porrebbe fine agli sprechi più inutili che abbiamo e distribuirebbe finalmente un pò di ricchezza (altrimenti persa) alle famiglie più in difficoltà che abbiamo? la rivalutazione della famiglia grazie ad un sistema di tassazione differenziato secondo la composizione del nucleo famigliare?, la possibilità di far frequentare ANCHE A CHI NON PUO' le scuole private tipo quelle "salesiane" che sono da sempre all'avanguardia in questo paese? una riforma della scuola che finalmente pone fine al monopolio delle cattedre universitarie, all'inutile diploma di perito tecnico che ha da sempre prodotto una marea di uscieri, commessi e operatori ecologici e null'altro? una riforma del codice della strada che ha abbattuto gli incidenti stradali ed il relativo numero di handicappati e di morti sulle strade? una riforma della P.A. che pone al centro l'informatizzazione degli uffici e dei servizi facendo risparmiare miliardi preziosi per tutti? una riforma delle pensioni che pone un freno SERIO ai baby pensionati tipo LELLA BERTINOTTI (che a 48 anni era già in pensione)? una riforma del lavoro che manda le persone a lavorare senza che arrivino a 35 anni facendo inutili file al collocamento come prima? l'avvio dei più importanti cantieri che finalmente, quando saranno finiti, cambieranno la struttura economica e sociale specie nel sud? sono queste le leggi "ad personam" oppure non erano forse quelli di Di Pietro & CO i provvedimenti "ad personam"??

filippo meda 18.04.06 16:41| 
 |
Rispondi al commento

@@@@Cesare Augusto 18.04.06 15:31 o chi per lui |

"Ragazzi che avete votato per la prima volta, imparate l'equilibrio ed il rispetto, informatevi delle nefandezze della destra e della sinistra, non fate come Filippo Meda, che bercia tutto il suo disprezzo a senso unico."
----------------
in realtà sono silviabada ma se mi firmo il marescialletto del regime mi censura, dunque quali sarebbero le nefandezze? l'aumento delle pensioni minime a 1.600.000 vecchietti? l'abolizione dell'ICI sulla 1^ casa?, la vendita delle case exIACP che porrebbe fine agli sprechi più inutili che abbiamo e distribuirebbe finalmente un pò di ricchezza (altrimenti persa) alle famiglie più in difficoltà che abbiamo? la rivalutazione della famiglia grazie ad un sistema di tassazione differenziato secondo la composizione del nucleo famigliare?, la possibilità di far frequentare ANCHE A CHI NON PUO' le scuole private tipo quelle "salesiane" che sono da sempre all'avanguardia in questo paese? una riforma della scuola che finalmente pone fine al monopolio delle cattedre universitarie, all'inutile diploma di perito tecnico che ha da sempre prodotto una marea di uscieri, commessi e operatori ecologici e null'altro? una riforma del codice della strada che ha abbattuto gli incidenti stradali ed il relativo numero di handicappati e di morti sulle strade? una riforma della P.A. che pone al centro l'informatizzazione degli uffici e dei servizi facendo risparmiare miliardi preziosi per tutti? una riforma delle pensioni che pone un freno SERIO ai baby pensionati tipo LELLA BERTINOTTI (che a 48 anni era già in pensione)? una riforma del lavoro che manda le persone a lavorare senza che arrivino a 35 anni facendo inutili file al collocamento come prima? l'avvio dei più importanti cantieri che finalmente, quando saranno finiti, cambieranno la struttura economica e sociale specie nel sud? sono queste le leggi "ad personam" oppure non erano forse quelli di Di Pietro & CO i provvedimenti "ad personam"??

filippo meda 18.04.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che la libertà di espressione sia stata una conquista ma non accetto che Beppe Grillo possa essere insultato impunemente senza intervenire:credo che abbia diritto di querela visto che il calunniatore si è firmato e pensava di essere censurato:io credo che chi scrive deve assumersi la responsabilità di quello che scrive.
Certamente sono tornati i topi dalle fogne e chi mi legge sa a chi mi riferisco: forse questo è il peggior regalo che Berlusconi ha fatto all'Italia:pur di avere qualche voto in più ,ma non gli è bastato,ha spaventato tanto la gente che sono andati al voto anche la parte più retriva di questo paese ( era meglio che restassero nelle fogne )
Credo che la parte veramente democratica di questo paese debba alzare la testa e aiutare il nuovo governo ad affrontare ed evitare questo tentativo di golpe che Berlusconi e i suoi schiavi cerca di fare ....ora veramente basta !!!!!!!!


Forza Pedavena!
..e sopratutto cercate di sfruttare il vostro sito per fornire gli indirizzi di dove trovare la vostra birra.
Viva il "made in Italy"!
COMPRATE ITALIANO!

daniele silvioli 18.04.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento

il tuo delirio di onnipotenza è nauseante e la tua rozza propaganda è avvilente, grilletto facci un favore spiegaci da dove arriva il tuo livore forse perchè l'UDC ti ha trombato? oppure perchè il sistema ti ha promesso "domenica in"? ti lamenti perchè l'ENI ti boicotta, scrivi a Bush, non ti indigni per le sedute spiritiche dell'eterno colluso, ti schieri con i viados che di comunista hanno solo il fatto che si vendevano bocca e natiche per 15.000 lire sulla via Palmiro Togliatti, inneggi all'arretratezza del nostro paese sapendo benissimo che l'unica via di sviluppo per il sud Italia sono le infrastrutture, scrivi di Olivetti come se a rovinarla fosse stato Berlusconi e non De Benedetti, inneggi all'Italia dei Valori di un ex magistrato corrotto e colluso, ti schieri con Rutelli che è a capo di un movimento finanziario occulto fatto di speculatori senza scrupoli, ti schieri apertamente con chi ancora inneggia al comunismo, te ne freghi se qualcuno finalmente ha aumentato le pensioni minime ma solo perchè non riguarda te o qualche tuo intimo famigliare e potrei continuare all'infinito, MI FAI PENA! tra qualche mese ci risaranno le elezioni e allora il POPOLO SOVRANO prenderà a calci in culo te e i tuoi principali ti saluto verme!
silviabada (è inutile che mi censuri losco!)

filippo meda 18.04.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il tuo delirio di onnipotenza è nauseante e la tua rozza propaganda è avvilente, grilletto facci un favore spiegaci da dove arriva il tuo livore forse perchè l'UDC ti ha trombato? oppure perchè il sistema ti ha promesso "domenica in"? ti lamenti perchè l'ENI ti boicotta, scrivi a Bush, non ti indigni per le sedute spiritiche dell'eterno colluso, ti schieri con i viados che di comunista hanno solo il fatto che si vendevano bocca e natiche per 15.000 lire sulla via Palmiro Togliatti, inneggi all'arretratezza del nostro paese sapendo benissimo che l'unica via di sviluppo per il sud Italia sono le infrastrutture, scrivi di Olivetti come se a rovinarla fosse stato Berlusconi e non De Benedetti, inneggi all'Italia dei Valori di un ex magistrato corrotto e colluso, ti schieri con Rutelli che è a capo di un movimento finanziario occulto fatto di speculatori senza scrupoli, ti schieri apertamente con chi ancora inneggia al comunismo, te ne freghi se qualcuno finalmente ha aumentato le pensioni minime ma solo perchè non riguarda te o qualche tuo intimo famigliare e potrei continuare all'infinito, MI FAI PENA! tra qualche mese ci risaranno le elezioni e allora il POPOLO SOVRANO prenderà a calci in culo te e i tuoi principali ti saluto verme!
silviabada (è inutile che mi censuri losco!)

filippo meda 18.04.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

scrivo riguardo la birra pedavena;l'iniziativa giunta a buon fine forse manca di un piccolo particolare che spero non mi sia sfuggito ....ma dove si compera questa birra?Altrimenti tutto l'impegno profuso fino ad ora sarebbe stato inutile.Aspetto notizie sul blog.cordiali saluti
giuseppe di gioia
toscana

giuseppe di gioia 18.04.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Inspiegabilmente Atroce
...sindrome di chi è in vantaggio:

http://fuocoamare.blogspot.com/

Gianpiero Romano 18.04.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

NON DEVE PASSARE L'INESATTEZZA CHE IN ITALIA VA QUASI TUTTO BENE PER ELOGIARE BERLUSCONI.

LA VERITA' VA VISTA TUTTA!

L'ECONOMIA E' AL PRIMO POSTO E QUINDI E' GIUSTO "TASTARE IL POLSO" ALL'ITALIA SULLO STATO DI SALUTE DELLO SCENARIO ECONOMICO NAZIONALE; MA NON BASTA FARE OSSERVARE SOLO QUESTO, SI DEVONO SCANDAGLIARE I PROBLEMI DELLA NAZIONE A 360° E PERTANTO ALCHE LA SANITA', LA GIUSTIZIA, L'OCCUPAZIONE GIOVANILE, IL RESTO DELL'OCCUPAZIONE, IL CARO VITA ECC.

E' TUTTO DA RIORDINARE E RIMEDIARE.

LA GENTE, NEGLI OSPEDALI, DEVE TRAVARE LA VITA E NON DISTRUZIONE, SOFFERENZA E MORTE PER DELINQUENZA O INCOMPENENZA DI QUALCUNO!

ALTRETTANTO DICASI PER LA GIUSTIZIA E PER TUTTO IL RESTO. UNA FORTE PARTECIPAZIONE ALLA ROVINA DELL'ITALIA LA SI TROVA SOPRATTUTTO TRA COLORO CHE FANNO "I FINTI TONTI", TENTANDO DI DIMOSTRARE CHE TUTTO O QUASI TUTTO IN ITALIA VA BENE!

POI QUANDO QUALCUNO LI DANNEGGIA CAMBIANO IDEA E CREDONO ANCHE LORO CHE E' TUTTO DA RIFARE!

IO NEL MIO POSTO DI LAVORO, DA DIPENDENTE IMPIEGATA DELL'OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, SONO STATA ROVINATA NELLA SALUTE, NELL'ECONOMIA E IN TUTTO IL RESTO.

TUTTO COME MEGLIO SPIEGATO E PROVATO CON DOCUMENTI, SUL MIO SEGUENTE SITO INTERNET DI LEGITTIMA DIFESA: http://www.mobbing-sisu.com

GRAZIE PER LA CORTESE ATTENZIONE E SPERIAMO CHE COL NUOVO GOVERNO, PER LA DELINQUENZA OCCULTA E PROTETTA CI SIA DAVVERO UN FRENO. CORDIALMENTE. GIOVANNA NIGRIS

FORZA SISU!

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).

Giovanna Nigris 18.04.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI CHE AVETE VOTATO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA DIFFIDATE DA QUESTI LOSCHI FIGURI, DA QUESTI GIUDICI DA 4 SOLDI, VERI EVERSIVI IN QUESTO PAESE, DIFFIDATE DEI SERVI COME GRILLO! L'ITALIA E' UN GRANDE PAESE NONOSTANTE QUESTI PARASSITI, FATE IN MODO CHE QUESTE PERSONE NON NUOCIANO PIU' ALL'ITALIA COME E' GIA' SUCCESSO IN OCCASIONE DEL GOLPE DI TANGENTOPOLI, AMATE IL VOSTRO PAESE E VIVETE UNA VITA A TESTA ALTA SENZA FARVI IPNOTIZZARE DA QUESTI CIALTRONI CHE MINANO LE VOSTRE INTELLIGENZE CON DANNI GRAVISSIMI ALL'ITALIA! RAGAZZI NON MOLLATE! NON MOLLATE SOPRATUTTO IN QUESTO DELICATISSIMO MOMENTO FATE ATTENZIONE A CHI DILEGGIA PER PROFESSIONE PERCHE' SIGNIFICA CHE E' COLLUSO FATE IN MODO CHE L'ITALIA NON CADA NELL'OBLIO DI QUESTI MASCALZONI, IL DELIRIO Della LETTERA nel 1° post E' LA PALESE DIMOSTRAZIONE DELLA MALAFEDE E DELLA MILITANZA DI CERTE ISTITUZIONI, DIFFIDATE DI QUESTO COMICO DA STRAPAZZO PERCHE' E' UNO DI LORO, NON HA MAI PARLATO DELLA SME, DI UNIPOL, DI TELEKOMSERBIA, DELLE SEDUTE SPIRITICHE, DELLE CONVERGENZE PARALLELE CHE HANNO PORTATO AL POTERE IL PEGGIOR COMUNISMO MONDIALE CHE E' QUELLO ITALIANO INSIEME ALLA PARTE PEGGIORE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA E DEI SOCIALISTI HANNO LE MANI IN PASTA DAPERTUTTO E CON L'ALIBI BERLUSCONI HANNO RAGGIRATO GLI ONESTI CITTADINI APPROPRIANDOSI DI TUTTE LE RICCHEZZE DELLO STATO! HANNO IN MANO TUTTE LE ISTITUZIONI DALLA SCUOLA ALLA MAGISTRATURA, DAI SINDACATI AGLI ENTI PUBBBLICI, LE BANCHE I GIORNALI LE TELEVISIONI LE GRANDI INDUSTRIE E I MONOPOLI DI TUTTI I SERVIZI DALL'ACQUA AL GAS ALL'ELETTRICITA', HANNO IN PUGNO LE CASE POPOLARI E I PIANI REGOLATORI E QUINDI LA POSSIBILITA' DI POSSEDERE UNA CASA CHI PUO' PAGARE AVRA' UNA CASA GLI ALTRI SI DOVRANNO ALLINEARE ALTRIMENTI NON L'AVRANNO MAI HANNO CREATO UN SISTEMA ASSISTENZIALISTA CHE RENDE SCHIAVI! UNA COSA ANCORA NON HANNO, LA VOSTRA INTELLIGENZA! APRITE GLI OCCHI!grillo VERGOGNATI LE ELEZIONI LE AVETE PILOTATE CON LA PROPAGANDA MA NON AVETE VINTO RESISTETE RAGAZZI! s.b.

filippo meda 18.04.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono preoccupato per la sorte dello stabilimento Birra Castello S.p.A. si San Giorgio di Nogaro, che da quanto ho sentito chiudera' a breve, forse per spostare la produzione proprio a Pedavena?

Gabriele Taverna 18.04.06 15:08| 
 |
Rispondi al commento

capisco che per i miracoli occorre rivolgersi altrove tuttavia 20 lavoratori sono pochi, il lavoro a turno mi pare assurdo (chi non e' di turno che fa? lavora in nero?) Meglio che niente, certo, ma non e' con questi mezzi disperati che si puo' raddrizzare la barca che affonda.

Antonio Pennino 18.04.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

IL 28 MAGGIO SI VOTA IN SICILIA, SIAMO CHIAMATI A SCEGLIERE TRA UN INDAGATO PER MAFIA E UNADONNA IMPEGNATA DA DIECI ANNI A COMBATTERLA. HO FATTO UN POST A TAL PROPOSITO CON LE ACCUSE DELLA MAGISTRATURA A CUFFARO:

WWW.BENNYCALASANZIO.BLOGSPOT.COM

BENNY CALASANZIO Commentatore in marcia al V2day 18.04.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

x Enzo Palmieri,mi consenta di contraddirla perchè non è vero che in questo paese non c'è la ricerca della verità solo che la verità è quella che a noi fà più comodo.Detto questo io personalmente per l'importanza che può avere ho ammesso che il sottosegretario Sacconi si è attivato per la soluzione di questo "problema"questo non toglie che a sollevarlo per primi furono beppe grillo e Slow Food che in una lettera pubblicata sulla "Stampa " Portarono a conoscenza di tutti gli appassionati della crisi di questo storico birrificio.Vorrei sottolineare che parte del merito và dato sia a Beppe e in uguale misura a Slow Food che è stata e continua ad essere un punto di riferimento per tutti quei prodotti di nicchia destinati a scomparire dai mercati nel settore agroalimentare.Dopo di che tutti i discorsi sulle lobby giornali e così via lasciano il tempo che trovano il Salone dl Gusto al lingotto e Cheese a Brà Cuneo senza chiedere tessere di appartenenza a nessuno hanno fatto conoscere al mondo sottolineo al MONDO intero migliaia di prodotti che sarebbero stati destinati alla totale scomparsa sui mercati a causa delle lobby quelle vere che hanno mezzi e possibilità tali da far chiudere migliaia di piccoli artigiani del gusto depositari di ciò che il compianto Luigi Veronelli definiva gicimenti gastronomici sr poi i sopra citati personaggi appartenevano e appartengono a una cultura di sinistra è un valore aggiunto che a me non dispiace.Un saluto da Achille

lanata achille 18.04.06 14:15| 
 |
Rispondi al commento

La Birra PEDAVENA non la conosco.
Però appena ricominciate a farla ne comprerò una cassa per festeggiare.
In bocca al lupo e speriamo che presto sarete al lavoro a pieno ritmo tutti quanti.

Furio De Nardis 18.04.06 13:56| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANS DO IT BETTER...
come ogni cosa che facciamo, anche la birra PEDAVENA era ottima, niente da togliere alle altre..ma...A Verona la potete trovare in un piccolo bar in via Leoncino proprio attaccato all'Arena...forza PEDAVENA...beviamo PEDAVENA...

Giacomo Tramacere 18.04.06 13:34| 
 |
Rispondi al commento

E una piccola vittoria ma proprio da esse si cominciano i grandi cambiamenti....avanti cosi

Gianluca Moro 18.04.06 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Il vino italiano è sicuramente il migliore del mondo e c'è da compiacersi. La birra Pedavena è la prima volta che la sento, ma sicuramente per mia ignoranza. Ma facciamo in modo che diventi come il vino, la miglior birra del mondo. Un grande in bocca al lupo ai lavoratori della birreria <Pedavena ed ai suoi proprietari.
Giuseppe...un'amante del vino...ma anche della birra!!

Giuseppe Manuli 18.04.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno distrutto nell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i mezzi di protezione in ambiente contaminato. Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona.


Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia e in particolare l’Assessorato alla Sanità erano stati perfettamente informati dei fatti di servizio illeciti.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (vedi sito internet: http://www.mobbing-sisu.com).

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali.

Cordiali saluti a Beppe, a tutti gli amici e a tutti coloro che mi hanno firmato la petizione che c'è nel mio sito internet.

Forza Sisu! Giovanna Nigris

(Sisu è una parola di origine finlandese ed è intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto vuol dire allo stesso tempo: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina.... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu).



buongiorno a tutti!
ho seguito la vicenda di pedavena molto da vicino, in quanto vivendo a milano ma avendo nonni , amici , parenti ecc.ecc. dislocati tra MEL, FELTRE , FONZASO e quant'altro , alla ricezione del"suona la sirena" non ho potuto far altro che gioire... primo perche' una fabbrica storica non politicizzata riapre e secondo perche' se vi capita di cacciare dentro la testa nella vecchia birreria per gustare una "centenario" vi garantisco che tutti passarete dalla parte di chi come me dice " meno male che ha riaperto "....
beh come si dice lassu' saluto con il tipico
" SANI "
ciao Paolo

Paolo Calca 18.04.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Adoro la birra, ma non ho mai trovato la Pedavena.
Quando però ho saputo che la Castello aveva acquistato la Pedavena con intenzione di riavviarla, ho comprato una scatola da 15 di birra Castello.
E non prenderò più Heineken.

Carla Maset 18.04.06 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile comprare questa birra?? dove si trova?

io non l'ho mai vista

Fabrizio Gallo 18.04.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Per una volta che c'é una buona notizia per incominciare la settimana dovrebbe far piacere...
Ma qua nessuno se ne frega perché tutti vogliono solo le 3P: polemiche, politica e partito.
Stiamo veramente male. Ma in Italia non si ciulla più? Il soggetto cambia ogni giorno ma pochi se ne accorgono e continuano il discorso del giorno prima (Ce n'é perfino uno che copia ed incolla sempre la stessa opinione) Se Grillo dovesse cancellare tutti gli inteventi che sono fuori dal soggetto avrebbe bisogno di una giornata di lavoro.Sto blog sembra a un ponte d'autostrada da dove ognuno viene a gettare la propria pietra sulle macchine anonime che passano. 'Sto blog sembra a una corriera partita da Belgrado per andare sui monti attorno a Saraievo a giocare al tiro a segno colpendo i passanti della città coi fucili a canocchiale.
La minima cosa sarebbe di comperare almeno una birra Pedavena per solidarietà.Tutti cecchini o tutti coglioni? Comunque tutti perdenti.

blisco jaio 18.04.06 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Anche oggi ho voglia di dire la mia.
Scopro da questo Blog l'esistenza della Birra Padavena. Non mi sorprende il fatto che, quando c'è da fare complimenti a qualcuno, perchè ha ottenuto dei risultati concreti, qualcun'altro si erga per prendersi gli applausi.
Resto abbastanza dubbioso per il fatto che, giustamente si dia peso ai problemi dei fabbricatori di birra, comprendo e sono solidale con le persone che lavorano nella fabbrichetta; anche se...a quanto pare, ne dovrà fare di strada per farsi conoscere e vendere... per essere produttiva economicamente. Ma non si parla tanto di RICONVERSIONE?
Resto a bocca aperta (come Prodi),quando, NELLA TOTALE INDIFFERENZA, vedo migliaia di addetti ai lavori nei negozi sottocasa che hanno dovuto chiudere per la concorrenza dei SUPER e delle COOP ecc. I Sindaci hanno agevolato anche l'insediamento eccessivo di Banche, agenzie Immobiliari, Finanziarie.
E' da queste scelte che è cominciata a finire e perdere significato l'Italia degli italiani.
La persona anziana e la casalinga sono costrette a prendere la badante o la manchina per fare la spesa; quando bastava aprire la porta e si aveva anche l'opportunità di colloquiare con i vicini e i passanti.
Non è viva l'Italia fatta di impiegati in trasferta; questi operatori nomadi, affittano il bilocale e non hanno alcun interesse verso il luogo e la gente che ci vive da sempre. Così, non ci resta che chiuderci in casa e ragionare in solitudine con un unico riferimento: la TV; e poi ci chiediamo perchè gli italiani non sono mai d'accordo? perchè non è permesso comunicare tra di loro e confrontare le idee. Lo fanno per noi i Giornalisti a volte troppo trasformati dalla voglia di pavoneggiare; I Politici distaccati ed avvolti nella loro arroganza...(Oltretutto nessuno glielo ricorda coi fatti che sono dei dipendenti a tempo determinato). Agli altri sono riservati i cinema, gli stadi, le piazze con concerti, costringendoci ad essere, scusate, solo gran teste di cazzo!

gianni silva 18.04.06 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' NON SI CITA l'intervento del GOVERNO???
Perchè in questo post non si cita l'intervento di Maurizio Sacconi per la soluzione del problema già da dicembre 2005?

O Beppe Grillo ha contribuito più del governo?
e se è così quante birre si è bevuto?

Luca Fineschi 18.04.06 06:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ ivo serentha' 17.04.06 19:53


AVETE PERSO IL NORD!

LA PARTE PRODUTTIVA DELLA NAZIONE NON VUOLE I COMUNISTI. AVETE PERSO PIEMONTE, PUGLIA E SICILIA. LA PERDITA CONTINUA INARRESTABILE, SIN QUANDO NEANCHE I BROGLI RIUSCIRANNO A FARVI VINCERE.
TU IN PARTICOLARE, LEGGI ANCORA MARX? FREGATI IL CULO CON QUELLE PAGINE, IDIOTA.

Ambrogio Santini 18.04.06 03:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa sera al TG5 hanno parlato di un articolo del Finacial Times che puoi andare a leggere al seguente sito http://news.ft.com/cms/s/f61dd64a-cdad-11da-afcd-0000779e2340.html dicendo che le riforme di cui parla Prodi non sono efettuabili e che l'Italia rischia di andare fuori dall'euro entro il 2015. Hanno completamente fuorviato il significato dell'articolo del direttore del FT...ma non tutti hanno vissuto come me in UK e non possono andare su internet a scoprire che quello che dicono al TG5 sono tutte balle!!! Che cosa dobbiamo fare...??????!!!!!
Come dice il giudice di Bologna Berlusconi per legge non dovrebbe nemmemo avere il diritto di fare politica e noi ancora stiamo aspettando che Franca svegli Ciampi per investire Prodi della carica che gli spetta...ma ha cosa è servito arrestare Provenzano se il suo braccio destro è ancora lì che analizza lo spoglio elettorale!!!????
Sei grande Beppe...ma dobbiamo fare di più altrimenti possiamo cominciare a pensare di cambiare Nazione..anche perchè tra un paio d'anni anche noi come in Argentina avremo bisogno di Maradona che ci mantiene con il 106.5% di debito rispetto al PIL!!!
Saluti da
Teresa,Stefano,Fabio e super Genny!!

Teresa Amato Commentatore in marcia al V2day 18.04.06 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Esco dalla piscina tutta nuda...


Egregio Grillo,forse il titolo migliore sarebbe stato " Calati giuncu ca passa la china".
Per onor di cronaca,non hai segnalato,la poco elegante messa in scena dei volantini improvvisamente materializzati durante le riprese di una emittente televisiva, pur scendendo in particolari del covo del Sign.Provenzano.
Comunque, non vorrei sbagliarmi,ma storicamente non è il primo caso di capo mandamento trovato in alloggi poco affini al suo "rango". Nulla da ridire al senso del tuo discorso, ma ci potevi arrivare diversamente,la tua posizione non ti consente di far pendere la bilancia da un lato......Chiedo venia per il disturbo.
Saluti, Piero

Piero Mefisto 18.04.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento

qui le banche della sinistra ce se compreranno anche le mutande e tu grassissimo ippopotamo sta ia parla' de birra?!?

Lucilla Lilla 17.04.06 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATE OT, ma fino un certo punto

Avrete sicuramente letto:

"..Villa in Svizzera per i Berlusconi
ma sorgono problemi legali.."

Per riuscire ad avere una casa nel Cantone dei Grigioni o sei un crucco della zona o sei un mafioso (ma proprio potente-potente, da mettere i brividi, brrrr)

Ps

Non sapevo che Berlusconi avesse parenti dalle parti di Coria, così dopo essere praticamente madrelingua in Inglese se la saprà cavare benissssimo anche con il tedesco e il rumantsch.. peggio di Buttiglione!!

Marcello Pera Cotta 17.04.06 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'equivoco della politica italiana e' lo stesso Berlusconi che e' costretto a stare in parlamento ,anche all'opposizione nel non sara' possibile al governo.E il motivo non sto neanche a ripeterlo.Buona parte della responsabilita' di cio'e' della sinistra(si dovrebbe dire centrosinistra cosi' come si dice centrodestra) che lo ha reso eleggibile nel 94 e non ha fatto la legge sul conflitto di interessi quand'era al governo.
Dobbiamo chiederci perche la sinistra ha bisogno di Berlusconi(perche' e' ovvio che ne ha bisogno)
Berlusconi e' il potere italiano in senso lato,non soltanto quello mediatico.Egli e' sempre stato introdotto negli ambienti che contano( mafia,massoneria)sin da giovane
Non si puo pensare di metterlo da parte da un giorno all'altro.La sinistra che anche essa,conosce sia mafia e massoneria anche per ll fatto di aver governato ,lo sa benissimo.

mario numa 17.04.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

C'è un nuvo post...Mi sembra interessante, vado a leggere.


ivo serentha'

Al confronto quella del cammello sarebbe una bella passeggiata distensiva...ah ah ah!!!


Ciao caro Ivo.
Mi sento tanto cazzaro anche io quando mi metto a discutere con loro.
Mi sembra migliore cercare di dialogare.
Insisto nel vedere una profonda differenza fra i politicanti di destra e sinistra ed il popolo che gli ha dato l'enorme, incommensurabile, grandiosa possibilità di rappresentarci nel Governo ed in su per le Camere!!
Ivo, tu ti senti ben rappresentato dai politici di sinistra?....Abbi pazienza, sembrerebbe che l'obiettivo di scacciare il tiranno sia stato raggiunto. Cerchiamo di rimanere coi piedi per terra e vediamo quelli lassù per quel che sono.......NOSTRI DIPENDENTI!!!
Al limite invece di appiccicarci con i votanti di destra, ricordiamo loro questo fatto....Mi sembra molto più saggio!!
Ciao caro, ricorda che per me è sempre un piacere e non te la prendere per questi rimbrotti da vecchiaccio malefico...Ciao!!

P.S.: CIAO A TUTTO IL BLOG.

Beppe Grillo a te pure un bacione!!

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 17.04.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caru peppi grillu,
ho gioito per la positiva conclusione della vertenza
della BIRRA PEDAVENA. OGNI POSTO DI LAVORO SALVATO O RECUPERATO, a me, sessantenne operaio in pensione,
figlio e nipote di operai non può che darmi gioia.
Son venuti a trovarmi dei miei cari amici,abbiamo discusso della buona notizia. I miei amici son rimasti contenti, si ,per i lavoratori e le loro famiglie, però erano tristi perchè PER PRODURRE UN LITRO DI BIRRA OCCORRONO CINQUE (5)LITRI D'ACQUA.
Questi miei amici,un palestinese,un senegalese e una famiglia di nigeriani,disisterraus (emigrati)
in Italia,raccontano che dalle loro parti 5 LITRI D'ACQUA GIORNALIERI E', PER MOLTE FAMIGLIE,UN SOGNO.Riconfermo la mia solidarietà ai lavoratori
della PEDAVENA, però , per sentirmi in pace con tutti, qualcuno mi può dire QUANTI LITRUS DI ACQUA CI VUOLE PER FARE UN LITRO DI BIRRA?
saludi e trigu (salute e grano)
tongar

garau antonio 17.04.06 22:21 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

Molti di meno di quelli che usi quando vai a CAGARE e tiri l'acqua!

Digli anche, ai tuoi AMICI extracomunitari (che abitano in Italia)di non Tirare troppo la "catena" potrebbe ROMPERSI!

Truant Giancarlo 17.04.06 22:41 |

Filippo Ugolini 17.04.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

il GIOCO dell'elefante

cosa si sono inventati da dire domani per screditare le elezioni?

secondo me puntano sul voto all'estero. Secondo voi?

preghierina:

O Signore
dacci qualche indiscrezione,
e non indurci in tentazione,
ma liberaci dal male,
amen

ma quando stapperemo quel sobrio spumantino che beppe ci ha fatto sognare?
voi avete gia' stappato?
Ma non e' strano?

arnon debernardi 17.04.06 22:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo per Luxuria, anzi, per me ci starebbero bene anche Platinette, Pippo Baudo e le sorelle Lecciso; nessuno però che dica qualcosa circa la presenza di Caruso.

Corrado Slemer 17.04.06 22:21 |
-------------------------------------------------
La dico io una cosa su Caruso se vuoi.
se fossi costretto a scegliere tra: previti, dell'utri, cuffaro, grillo, taormina, calderoli, borghezio, berlusconi,e lascio a te immaginare il resto, non avrei il minimo dubbio, sceglierei Caruso.
Se leggo bene tu sei fra quelli che scelgono mafiosi, corrotti, xenofobi e quant'altro, piuttosto che un disubbidiente. Contento tu. Saluti.


pasquale rezza 17.04.06 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Campagnorum elctoralusque est finitam.
Ergo io non capirem invettivorum fra bloggarorum.
Pax, pax et pax est meu consigliorum, testem de birillum!!

Buonasera a tutti. Mi fa piacere vedere come si parli di tolleranza non tollerando qualcuno, è istruttivo e carino da leggere.
Bello, bello, veri complimenti a tutti.

Ad ogni modo, dalle notizie inernazionali, che raccontano di intolleranze intrise di sangue, ritengo che poco tempo ci separi da qualcosa di grande.
Se avrete pazienza, presuppongo che potrete sfogare la vostra intolleranza con un fucile in mano da qualche parte del mondo a difendere le proprie giuste tolleranze.......Capito?
Anche perchè è risaputo che la propria tolleranze è più bella e migliore di quella del vicino.

Va bè ragazzuoli, rinnovo i saluti, son qua.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 17.04.06 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contento che potrò bere nuovamente la birra Pedavena.

Personalmente, l'ho trovata ottima.

Spero solo che ora facciano un po' di marketing giusto: questa birra è veramente buona, e va comprata come tale, non solo perché è un prodotto italiano.

Salute.

Fabio Fazio 17.04.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con Margherita una bella spallata al Clero -quello sì, davvero illiberale-

Tina Anselmi è un personaggio rispettabile, ma mai quanto in questo periodo è necessaria una radicale rottura col passato, un cambiamento drastico in grado di lanciare un netto messaggio, un sguardo al futuro (più che alle stelle)...

Nicola Mosti 17.04.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento

@ Annamaria Farina 17.04.06 21:52

Ciao Annamaria

Il problema nasce dal fatto che da decenni le televisioni del nano (e di consequenza quelle statali) hanno propagato la questione del culo più bello d'Italia: c'è chi preferisce quello di Luxuria e c'è chi preferisce quello della Ferilli. Adesso ci sono anche i litigi fra i due schieramenti. Il nano poi ci ha fatto anche le conferenze su questi temi, con i leader degli altri paesi del mondo!

I temi importanti e seri (politica, economia, istruzione, arte, storia, energia ecc.) invece interessano solamente ad una un piccolo gruppo di persone considerate "al di fuori del mondo". Se andiamo avanti di questo passo, altro che Argentina troveremo...

Bisogna investire nell'istruzione dei bambini e dei giovani per poter competere in un modo alquanto complesso e mutevole. Questo è quello che emerge da tanti studi sociologici. Purtroppo questo non basta, perché se ci sono delle diseguaglianze sociali, lo si deve al fatto che i genitori stessi hanno un livello culturale basso, il quale fa svantaggiare i propri figli a scuola, dato che i figli "ereditano" primariamente dai loro genitori. Questo è uno dei motivi, perché nelle università svizzere e tedesche ci stanno prevalentemente i figli di laureati. Adesso se ti chiedi, da dove apprendono moltissime persone adulte, vedrai che siamo di nuovo al punto di partenza: si guarda molta TV banale e superficiale e si legge troppo poco. Così il cerchio si chiude.

Questo tema fa parte del mio studio universitario. Tu mi hai scritto che ti interessa. Perciò ho fatto una sintesi.

Carmelo Di Stefano 17.04.06 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Margherita Hack Presidente della Repubblica

Scordatevelo amici miei. Impossibile che il nuovo presidente della repubblica sia una donna, Margherita Hack poi....Si taglierebbero gli attributi piuttosto!


Per Gianni Cara.
(Lo zietto più bello der monno)

Tanti auguri a te

""
O Giovin Monello
che de tuoi 17 (+40) anni
facesti da menestrello.

Tu canti come li pazzi
perchè sei saggio
e dici sempre sti c...i.

Perchè tu hai capito,
come diceva pora zia,
fottitene e passa via.

Me perdo sempre,
nello scritto tuo,
come fosse un po er mio

Ma poi te voio di,
senza catene,
amico mio, tanti auguri.... te vojo bene!
""

Ciao Gianni, giovine monello
Tanti auguri per i tuoi 17 (+40)!!!!!
E per Pasqua.

francesco folchi 16.04.06 10:35


P.S.: Ciao amico mio la scrissi ieri ma non c'eri. Eccola qui oggi sempre per te
ciao tanti auguri!!

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 17.04.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caru peppi grillu,
ho gioito per la positiva conclusione della vertenza
della BIRRA PEDAVENA. OGNI POSTO DI LAVORO SALVATO O RECUPERATO, a me, sessantenne operaio in pensione,
figlio e nipote di operai non può che darmi gioia.
Son venuti a trovarmi dei miei cari amici,abbiamo discusso della buona notizia. I miei amici son rimasti contenti, si ,per i lavoratori e le loro famiglie, però erano tristi perchè PER PRODURRE UN LITRO DI BIRRA OCCORRONO CINQUE (5)LITRI D'ACQUA.
Questi miei amici,un palestinese,un senegalese e una famiglia di nigeriani,disisterraus (emigrati)
in Italia,raccontano che dalle loro parti 5 LITRI D'ACQUA GIORNALIERI E', PER MOLTE FAMIGLIE,UN SOGNO.Riconfermo la mia solidarietà ai lavoratori
della PEDAVENA, però , per sentirmi in pace con tutti, qualcuno mi può dire QUANTI LITRUS DI ACQUA CI VUOLE PER FARE UN LITRO DI BIRRA?
saludi e trigu (salute e grano)
tongar

garau antonio 17.04.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MARGHERITA HACK FOR PRESIDENT

SLOGAN:
PANE AL PANE, VINO AL VINO, LA PRESIDENZA A MARGHERITA.

Margherita Hack Presidente della Repubblica...

...Per una volta potrei sentirmi orgoglioso di essere italiano.

Nicola Mosti 17.04.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TINA ANSELMI FOR PRESIDENT !!!!!!!!!

Sì Sì. Andrebbe bene!

Adriana radelli 17.04.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Al Colle? Tina Anselmi sarebbe perfetta...»

«Non ho mai pensato, e poi credo che non sarebbe il mestiere adatto a me» osserva la scienziata fiorentina trapiantata da anni a Trieste, Margherita Hack. Eppure il filosofo Paolo Flores d’Arcais, direttore di Micromega, intervistato dalla Stampa aveva fatto proprio il nome della Hack da inserire nella rosa dei possibili successori del Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi. L’astrofisica nel palazzo del Quirinale? «Penso che sia poco probabile..» ribatte al telefono, con il tono divertito, di chi non ha nessuna intenzione di abbandonare le stelle e rinunciare ai suoi studi astrofisici per approdare in politica. Un nome giusto invece per il dopo Ciampi, secondo Hack, potrebbe essere quello di Tina Anselmi «nessuno ne parla, ma per me sarebbe una figura autorevole» dice.

Luigi Faresi 17.04.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ivo serenthà@@@@

Sì Ivo.
Moralisti e bigotti...anche qui sulla scia dei loro amici americani.
Non vorrei che l'ultima spiaggia per contestare il risultato elettorale sia una trastullatina dell'argenteria di prodi ad opera di qualche avvenente segretaria....manca solo questo ormai!


Per Giancarlo Grechi ed altri eventualmente interessati:

I problemi in realtà sono due... perché non soltanto l'Università sta tornando lentamente ad essere un'opportunità riservata ai ricchi, ma non è più neppure una reale occasione.

Quelle centinaia di migliaia di famiglie italiane piccolo-borghesi che hanno fatto notevoli sacrifici per consentire ai loro figli l'accesso ad un'istruzione di livello universitario, in realtà non hanno garantito alcuna possibilità aggiuntiva alla loro prole.

Possedere un titolo di studio universitario infatti non rappresenta più un investimento, ma unicamente una spesa improduttiva (in termini economici e non culturali, ovviamente).

Nessuna possibilità professionale seriamente retribuita, nessuna vera chance di carriera.

Sono l'estrazione, il ceto sociale, il censo, che indicano il potenziale di realizzazione professionale dei rampolli.

Qualche anno fa sorridevo quando sentivo sbraitare i giovani comunisti ottusi, i liceali degli scioperi ad oltranza, quelli che nascendo tali senza aver affrontato lo scotto con la realtà, si riempivano la bocca con la storia del Capitalismo e della Lotta di Classe.

Oggi, patito l'impatto con un mondo del lavoro realmente marcio, da Liberale che ero, mi sono spostato molto più a Sinistra di costoro, ho capito che la Lotta di Classe non ha mai cessato di esistere ed è una Lotta di Supremazia e Sopravvivenza.

Nicola Mosti
33 enne Laureato, Specializzato, Disoccupato

Nicola Mosti 17.04.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Luca Ursillo.
Si tutto bene, lunedì di riposo.
Speriamo che la Pasqua e Pasquetta
portino già da domani....
delle grosse novità....
l'anno che sta arrivando...
...mi sembra di averla già sentita...

Tanti auguri per nuove evoluzioni
positive e soprattutto, speriamo che ci siano.
Non se ne può più!

VINCIAMO PER UNA VOLTA NOI.
...imagine... the people...
z.g.

***************

Pasquino Esquilino 17.04.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento

scusate il titolo "ironico", sono sicuro che "saro' frainteso........"

dalla serie " Tu ti fai i cazzi miei ed io mi faccio i cazzi tuoi"
ovvero "non conta chi scaglia la prima pietra, ma chi scaglia la pietra piu' grossa"

http://www.rainews24.rai.it/Notizia.asp?NewsID=60731
Londra, 30 marzo 2006
I pm britannici interrogheranno il primo ministro Tony Blair sullo scandalo della vendita di titoli nobiliari, che avrebbe fruttato alla casse del partito laburista qualcosa come 14 milioni di sterline.

ecco perche' l'economia inglese procede a meraviglia, si vendono i titoli nobiliari!

Avete ancora la regina!, avete ancora la regina gne gne gne gne gne!

Scherzi a parte: gli inglesi sono legati agli Usa e agli usa conviene che l'euro abbia problemi.
Ricordate i petroldollari? Perche' valgono sempre meno? Perche' l'opec vorrebbe vendere in euro....il che significa spostare la tassazione indiretta del mondo in favore dell'europa, ragazzi le cose sono importanti e sono in gioco gia' da un po', l'importante e' rimanere aggiornati e non seguire allarmismi interessati.

basta andare su wikipedia, cercate euro, e leggete gli effetti dell'euro.

arnon debernardi 17.04.06 22:04| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNA FARE LA LISTA DEGLI ARTICOLI DEI GIORNALI STRANIERI CHE NEGLI ULTIMI MESI HANNO SCRITTO IL PEGGIO DEL PEGGIO SU UN CERTO BERLUSCONI SILVIO.
COSI' I VARI FILO-NANO LA PIANTANO!!
ORA SCRIVO AL TG1 E AL TG2 X RICORDARE LORO CHE CI SONO UN MARE DI ARTICOLI DI ASSOLUTO DISPREZZO NEI CONFRONTI DEL NANO, ANCHE IL FINANCIAL TIMES, CHE CHIARAMENTE LORO HANNO IGNORATO.

Adriana radelli 17.04.06 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per il governo Prodi
una scelta obbligata
O Maastricht
o il cuneo fiscale
Emiliano Brancaccio
L’assedio è iniziato. Tra pochi giorni ci scaraventeranno addosso una marea di dati allarmistici sul disavanzo nei conti con l’estero e sui ratings relativi ai titoli del debito pubblico. L’obiettivo, inutile dirlo, è di misurare la disponibilità dei deputati e dei senatori comunisti, e più in generale della sinistra politica e sindacale, ad ingoiare le pillole amare già predisposte da Confindustria. Siamo dunque pronti al grande impatto? Esiste cioè un modo per reggere l’onda d’urto dei media nazionali, la loro indiscussa capacità di generare allarme sociale e di dipingerci agli occhi dell’opinione pubblica come dei conflittualisti irresponsabili, di cui sarebbe bene liberarsi al più presto?
In effetti un modo per tentare di parare l’attacco imminente dei grandi potentati esiste. Si tratta di far comprendere agli alleati moderati della coalizione che esiste un trade-off, una scelta politica, tra l’aumento dell’avanzo primario al cinque percento (con il quale si vorrebbe abbattere il debito pubblico) e la riduzione del cuneo fiscale del cinque percento. Se si vuole quest’ultima si deve cioè almeno in parte rinunciare al primo. In quel che segue cercherò di illustrare i caratteri fondamentali di questa proposta.

In primo luogo, è bene comprendere che l’allarmismo di questi giorni rientra nella strategia con la quale gli imprenditori italiani sperano di liberarsi dalla morsa stringente del cosiddetto “vincolo esterno”. La moneta unica europea, e la connessa perdita del meccanismo del tasso di cambio, stanno infatti alimentando uno scontro sempre più acceso tra i centri e le periferie del capitalismo europeo...segue su http://www.liberazione.it/giornale/060416/default.asp


Il commento del Financial Time sulla condizione dell'Italia pesa come un macigno.

Non so chi sia in grado di stabilire quanto possa essere vero. Probabilmente un fondo di verità esiste.
Si sa che negli ultimi cinque anni la gestione del denaro pubblico è stata fatta in modo demenziale, per di più al governo c'erano i maggiori oppositori dell'Euro.

Questa gestione allegra dei conti pubblici ci relega all'ultimo posto in Europa, con una credibilità all'estero quasi nulla.

Il signor "s.b." che si è firmato nel post che riporto in fondo, è stato talmente bravo da riportare il pensiero di Berlusconi, sintetizzanto quale sarebbe stato l'eventuale intervento di un suo governo per la riduzione dei conti pubblici ed il rilancio dell'economia italiana.

SE MI E' CONSENTITO...E MI E' CONSENTITO
VORREI DIRE, A VOI COMUNISTI ,DI QUESTI BLOG ,DI STARE TRANQUILLI,PERCHE ANCORA UNA VOLTA ,TOCCHERA AL MIO MILAN ,SOLLEVARE LE SORTI DI QUESTO PAESE.

BUON LAVORO

IL VOSTRO PRESIDENTE

Costantino Bambini 17.04.06 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Certo che siete patetici, non avete visto l`ora di mandare Berlusca a casa per far arrivare in Parlamento nientepopodomeno, Wladimir luxuria, e uno che i telegiornali presentano cone il capo dei DISOBBEDIENTI di Napoli. Ma dove avete la testa?
Per Quanto riguarda oggi, in questo sito ho letto the Economist, ma non trovo traccia del Financial Times, mi pare scontata la visione unilaterale da parte del gestore del blog.
Sem[re con rispetto,
vi saluto

sal mancas
--------------------------------
beppe non ha postato la notizia del F.T., e a mio avviso ha fatto bene (non mi sembra una notizia degna di nota), ma se avessi letto bene, ti saresti accorto che da questa mattina non si parla d'altro.
Riguardo a Luxuria vorrei capire cos'è che vi scandalizza tanto....Difendete a spada tratta la proprietà privata, ma quando si tratta di culi (pardon...)non vedete l'ora di metter bocca.
Io non mi sognerei mai di indagare sulle abotudini sessuali di chicchessia. Luxuria mi sembra una persona molto intelligente, qual'è il problema?


DA MORIRE DAL RIDERE.

Mai i tg e televideo hanno riportato ciò che
i più autorevoli giornali europei hanno scritto
in questi ultimi mesi (contro Berlusconi).
Ora tutti i TG e Televideo riportano il pessimismo del Financial Times, facendo capire al lettore che il Financial critica Prodi.
Ma non è così! Il Financial parte dal fatto che la situazione attuale dovuta al Governo Berlusca è tragica e Prodi con la maggioranza al Senato risicata farà fatica, x cui è pessimista.
Ma non è la Bibbia!

Luca ranelli 17.04.06 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma tutto questo clamore per un articolo di un giornale straniero, seppur autorevole? Ecchisenefrega... non e' che gli inglesi si siano sempre distinti per il loro amore verso noi italiani..ci considerano da sempre dei poveracci (wops nella loro lingua)in tutti i campi,quindi il tutto va preso con le pinze..lo sapete che x gli inglesi il libro piu' breve del mondo qual'e'? quello sugli eroi italiani!!!!

roberto amo 17.04.06 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Avete sentito il Procuratore Grasso intervistato dalle IENE?
-Hanno individuato più di 400 persone che avevano contatti con Provenzano: poliziotti, forze dell'ordine, addetti alla Procura che mandavano informazioni,cioè SPIE ,politici, amministratori, tanti COLLUSI e Mafiosi .
QUANDO SAPREMO I NOMI di questi PERSONAGGI?
POI GLI HANNO CHIESTO "COME MAI DOPO LA CATTURA DI TOTO' RIINA NON FU SEQUESTRATO E PERQUISITO L'APPARTAMENTO?
HA RISPOSTO-"BEH,C'E' STATO UN PROCESSO!"
E lo sapete com'è finito?
"TUTTI PRESCRITTI PER DECORRENZA DEI TERMINI" ; PROPRIO COME FINISCONO LA MAGGIOR PARTE DEI PROCESSI DEL BERLUSCA!!!!!!
E CON L'ARRESTO DEL PROVENZANO, PENSA CHE LA MAFIA ABBIA AVUTO UN DURO COLPO?
-"SENZ'ALTRO!"
CHE NE PENSA DELLA FRASE DETTA DA UN MINISTRO:
-"LA MAFIA NON ESISTE!"
Risposta:-"LA MAFIA ESISTE E BISOGNA ISOLARLA;MI PIACEREBBE POTER SCRIVERE SULLA MIA TOMBA:-C'era una volta la MAFIA!"
Pace e bene a tutti.

Maria Rosa Commentatore in marcia al V2day 17.04.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

pe' quer finocchio che se firma: non sono come te somaro che ha postato il 16.4 alle ore 22,21:

manname tu' sorella; poi te lo dice lei si so' impotente oppure so' recchione come te!!!

alfio grezzi 17.04.06 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Parole così dure che in serata anche la Commissione europea si è sentita in dovere di intervenire attraverso il portavoce Ferran Tarradellascon che sottolinea che "L'euro è una realtà e resterà tale e non è possibile che l'Italia esca dall'euro". "

ragazzi, calmi, la situazione italiana e' nota da mesi, se poi i destri ignoranti vengono a dire che e' colpa di prodi, con berlusconi ancora presidente del consiglio, sono affari loro e del loro psicoterapeuta.
Non mi stanchero' mai di dire: leggete in inglese, e' inutile farsi prendere dal panico, la situazione "italia/argentina" e' sulle bocche di tutti da un bel po', ora che non conviene al nano e' stata tolta la cappa mediatica, ma le cose non cambiano da un giorno all'altro, ci sono i golpe per questo....

arnon debernardi 17.04.06 21:35| 
 |
Rispondi al commento

**********************BUONA SERA*****************
Al blog... e alla mie belle signore.

Vorrei provare anch'io a dare un giudizio sull'articolo del F.T. visto che ci provano in tanti. Partendo dall'inizio,che poi è quanto basta per capire il senso di tutto l'articolo, esso recita testualmente:
-------------------------------------------------
LONDRA - Previsioni nerissime per il futuro economico e politico dell'Italia. Secondo il quotidiano inglese Financial Times, a causa dei conti pubblici disastrosi l'Italia rischia di uscire dall'area euro entro il 2015 e la scarna maggioranza conquistata da Prodi nelle ultime elezioni non aiuterà il Paese. Per il quotidiano finanziario la risicata vittoria del centrosinistra è la cosa peggiore che potesse capitare all'Italia in termini economici.
-------------------------------------------------
Se i conti pubblici disastrosi li addebitiamo a prodi che fin'ora non si è nemmeno affacciato a palazzo chigi, invece che a berlusconi che ha governato finora e non vuole ancora mollare, be allora hanno ragione i forzitalioti e torto gli altri, e visto che i berluscones pensano davvero di aver a che fare con una manica di coglioni, loro ci provano a dire cazzate, hai visto mai?
Inoltre non capiscono neanche cosa vuol dire l'articolista quando si riferisce ad una maggioranza così risicata che farà uscire l'italia dall'euro; dopo il disastro berlusconi, per salvare il paese serviva una maggioranza assoluta, invece la metà degli italiani si sono fatti gabbare nuovamente dal nano e dai suoi sodali, pertanto sarà quasi impossibile per il centrosinistra governare ed attuare il proprio programma, quindi l'italia rischia di brutto, ma solo grazie alla idiozia di chi ha perseverato nel votare gli incapaci.
Un'ultima cosa, mi corre l'obbligo di distinguere tra chi ha votato la cdl in buona fede (i gonzi) e chi invece ci ha marciato solo per sporchi interessi personali, questi ultimi evasori e benestanti, sono il 10%.

pasquale rezza 17.04.06 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo ripropongo potrebbe dare fastidio a qualche anima pia.


Purtroppo sono tornati tutti i cazzari, ci vorrebbe un ponte tutti i week end, in questo modo il popolo di evasori fiscali in maggioranza nella cdl.

Andrebbero a spendere i loro soldini risparmiati nelle loro seconde, terze , quarte case.

Oppure nei tour operator a prenotare settimane bianche, viaggi tropicali, il tutto a nostre spese per i mancati versamenti nelle casse dell'erario.

Grazie di cuore, a nome di tutti quelli che fanno fatica ad arrivare alla quarta settimana del mese.

ivo serentha 17.04.06 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Le critiche del Financial Times cominciano a

puzzare di anti-italianismo, più che di semplice

antiberlusconismo.

Sarà pure un autorevole editorialista,

ma tale Wolfgang Munchau snocciola previsioni

nostradamiche del tutto inattedibili, frutto di

gratuito scetticismo e pure basate su dati

assolutamente lontani dalla realtà...

Con tutti i problemi che affliggono il BelPaese,

questo torsolo punta l'indice sulla crescita dei

salari italiani... (???)

Tra l'altro, Prodi ha affermato che interverrà

drasticamente per ridurre il cuneo fiscale...

Ergo, cosa vanno blaterando al Finacial Times?

Vogliamo forse parlare dei salari europei?

Il divario con i lavoratori tedeschi è

del 23,5% (ovviamente in meno), con i francesi

del 17,6%. Il gap italiano rispetto alla media

dell'Europa dei 15 è addirittura del 18,7%.

Ed il tasso di disoccupazione, che

nella "locomotiva tedesca" è pari a circa

l'11,7%, in Italia è fermo al 4,7% (pur con le

problematiche asfissianti del precariato...).

Cosa intendeva allora l'editorialista del

Financial Times?

Sapete cosa vi dico?

Vada a dare il culo

al nostro buon Luxuria...


Nicola Mosti

Nicola Mosti 17.04.06 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..........................................
...infatti in 5 anni ci ha portato al benessere totale. ancora un po' e siamo l'argentina...

Franco Gianni 17.04.06 21:05 |
.....................................

Che bello! la Pampa, il tango, le grigliate...

Corrado Slemer 17.04.06 21:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe vorrei aprire un dibattito sulle tasse universitarie
ho una figlia maggiorenne che lavora e guadagna circa 6000 euro l'anno, avendo una sola casa vive con noi e per le norme statali non ha diritto ad esenzioni in quanto fa fede il reddito familiare, mentre la tassa scolastica, pur pagandola il sottoscritto, non può essere nemmeno scaricata ne da me, ne dalla figlia che con il redditto che ha non ha diritto a detrazioni.
secondo te e i nostri amici che ci leggono è corretto?

secondo quanto si sente dire i figli dei lavoratori dipendenti, che evidenziano il reddito con il CUD, vedono assegni di sostentamento ed esenzioni di tasse scolastiche di rado.

ma le facoltà controllano e verificano i redditi dichiarati? o si limitano ad accettare quanto viene dichiarato?

è solo uno sfogo ma ho la sensazione che si ritorni alle scuole solo per ricchi

un saluto agli amici
giancarlo

Giancarlo Grechi 17.04.06 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Pedavena ero stato nel 1994 durante il servizio militare a Belluno: birra eccellente e locale unico ricavato in contiguità agli ambienti di produzione. Non sapevo di questi problemi e mi rallegro di un pezzo di storia e di qualità italiana salvato dalle logiche del consumo globale che appiattisce tutto su un ipotetico consumatore "standard".
Faccio presente, da home brewer, che già è difficile reperire la buona birra Castello e le italiane non appiattite (come la Poretti di Induno Olona), in grande distribuzione: qui a Bo né Coop, né Conad, né Esselunga...

Ma la birra sarà di destra o di sinistra?
Nell'elenco fatto da Flavio Bucci nel mitico monologo di "Maledetti vi amerò" non compare.
Magari davanti ad un paio di bicchieri alla temperatura giusta, con un po' di crescente ai ciccioli, destri e sinistri riuscirebbero anche a ragionare, invece di malmenarsi e basta.

Ma forse sbaglio.
Sicuramente sbaglio.

Ciao.

Enrico Zonta 17.04.06 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Più che stabilmente schierato a Destra, il sistema italiano dell'informazione è da sempre schierato col Potere.

Ecco perché occorre al più presto una legge su I conflittI di interesse, per assicurare una nuova pluralità all'informazione.

Nicola Mosti 17.04.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho detto che ho visto sempre trasmissioni come Ballaro` o questo sito, riportare le notizie estere che parlavano male dell`Italia ma quello non era autolesionismo?
Ora che e` uscito quell`articolo e parla di quello che vorrebbe fare Prodi, non del passato, gia ci sono i primi oscuramenti, mancanza assoluta di autocritica. Capisco, non sapete cosa dire

sal mancas 17.04.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, amici, compagni, avete visto, qui si inizia male e si va a finire peggio! A parte le calderozzate..avete visto l'editoriale del Financial Times a firma di Wolfgang Munchau sul futuro - così spero - governo Prodi. Anche in questa occasione si è rivelato nella sua chiarezza come i media e soprattutto i tg siano schierati verso l'ex maggioranza, non tanto per la pubblicazione di questo fantomatico editoriale, peraltro già smentito dalla Commissione Europea, quanto per il fatto che sinora, durante la campagna elettorale, nessuno o quasi ha dato risalto - e nemmeno notizia - di alcuni editoriali dell'Economist (Ecomunist?) contro la scellerata politica del ex-governo Berlusconi e contro la paventata quanto infausta possibilità di una sua rielezione alla presidenza del consiglio. Non dico loro di essere apolitici, ma quantomeno, di smettere di essere ipocriti, dando risalto solo a quelle notizie grate solo all'ex maggioranza e al suo padrone, alla faccia delle regole di buon... ma che dico, di sufficiente giornalismo.
Purtroppo, il potere dei media schiccia ogni cosa. E qui stà il nocciolo della questione: se non riusciremo a comunicare, a dire, a controbattere, anche qualora riuscissimo a fare bene politicamente, poco passerà a quella gente pronta a ridare il consenso a quel personaggio..finto e sorridente..che non aspetta altro che vendere un nuovo stock di materassi..

Marcello Minelli 17.04.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento

ma è possibile che si parla ancora di elezioni???
ormai sono finite e lasciate che la storia faccia il suo corso, se prodi e la sua maggioranza nn riusciranno a governare lo vedremo nei prossimi mesi come vedremo gli eventuali progressi!
Cmq questo voto dovrebbe far riflettre un pò, soprattutto per come ci vedono i nostri connazionali all'estero, mi sa che qualcuno ha toppato!!!

massimo moccia 17.04.06 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Sono 5 anni che i giornali inglesi ed europei..dicono.
Ma i Tg non hanno mai riportato le quintalate di critiche al governo in carica.

Sulla vittoria risicata di Prodi...eccoli li.Pronti!

Se tutti i nanocontaminati,facessero un "piccolo"ragionamento
troverebbero la risposta al quesito.

E poi i quotidiani esteri,criticano la situazione italiana che si e'venuta
a creare col governo berlusconi.CIO' CHE E' STATO!

Sembra da deficiente strumentalizzare quanto riportato dal financial time.

Deficiente e autolesionistico.

In effetti non fa altro che riportare il fallimento di berlusconi
e la legge elettorale,che ha portato a questa situazione.

Antonio Ciardi 17.04.06 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari bloggisti il problema non è governare ma come governare e cosa, quali priorità dare al paese, il governo Prodi riuscirà a compiere riforme strutturali, e l'imminente crisi Iraniana, avranno ancora bisogno dei voti della CDL?, per uscirsene puliti, il caro petrolio, come intendono affrontarlo?, Le riforme istituzionali, non necessariamente quelle prodotte dalla CDL, la produzione di energia, compresa l'utilizzo del nucleare, che rifiutate, ma che importiamo e usufruite anche voi, non credo che su queste cose Prodi & c. possa essere propositivo, sarà già tanto se parleranno di pacs o CPT.
Qui non si tratta di essre di destra o sinistra, ma di affrontare le priorità del paese e la CDL con tutti i difetti che ha, meglio risponde all'intellettuale inerzia della sinistra scarica barile.
Confido in una veloce crisi di governo, per il bene del Paese.

Francesco Velandri 17.04.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che siete patetici, non avete visto l`ora di mandare Berlusca a casa per far arrivare in Parlamento nientepopodomeno, Wladimir luxuria, e uno che i telegiornali presentano cone il capo dei DISOBBEDIENTI di Napoli. Ma dove avete la testa?
Per Quanto riguarda oggi, in questo sito ho letto the Economist, ma non trovo traccia del Financial Times, mi pare scontata la visione unilaterale da parte del gestore del blog.
Sem[re con rispetto,
vi saluto

sal mancas 17.04.06 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, ma mi devo essere perso, ma chi ha Vinto queste elezioni? sembra che da una settimana a questa parte, non sia cambiato proprio nulla, ma cosa ca**o stà succedendo?

Gianni Fraeli 17.04.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Cù Cù, a sinistra già litigano, temo che tra qualche mese il nano ritorna a governare alla faccia di tanti poracci!!!

Leoluca Paolini 17.04.06 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Riporto un indirizzo interessante preso da un commento delle 20.31 riguardo le elezioni ed eventuali brogli

http://brunik.altervista.org/20060415121218.html

francesco pace 51 17.04.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa scrivi??? Il Paese è già in ripresa, nonostante er mortadella. Lo dici persino il Governatore di bankitalia. Da adesso il grillo diventa buono?

leoluca Paolini 17.04.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se lo posto di nuovo:
________________________________
ora Prodi deve fare quello che per 5 anni il centrosinistra ha detto essere stato un errore non aver fatto:
LA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSE

Meglio:risolvere il problema del monopolio televisivo

Non e difficile sapete:basta una leggina che dica che nessun imprenditore possa possedere piu' di una rete televisiva-

FINE DEL MONOPOLIO!!

Berlusconi costretto a vendere due reti televisive(tranquilli, lo stesso farebbe anche lo Stato con la Rai che terrebbe una sola rete)

RISULTATO: Sette reti televisive nazionali con sette proprietari diversi.

Fara' il governo Prodi tutto cio'?
Non credo proprio.

Non a caso si e' rifatto vivo D'alema ,l'autore dell bicamerale

P.S. Ho appena mandato una lettera a Prodi che dice " niente sorprese vogliamo la legge sul conflitto di interesse " fatelo anche voi
www.romanoprodi.it

Giovanni Ruotolo 17.04.06 16:48

Avrei avuto dubbi con 100 parlamentari di vantaggio, figurati con tre senatori!
Io, come te, non credo che questa legge verrà fatta, come non verranno abrogate le leggi vergogna. Inoltre che cosa significa fare una legge? il punto è: sarà una riforma seria o no?

Perché non ci credo? semplice: tre senatori non sono niente quando dall'altra parte hai un grandissimo combattente; inoltre non ricordo un Prodi con le idee chiare su questo punto.

Inutile sperare, sarà un miracolo se passa la Finanziaria.

Andrea Giova 17.04.06 16:54 |

Giovanni Ruotolo 17.04.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo all'intervento fatto dal prof Montanari sui danni alla salute causati dalla costruzione degli inceneritori, in particolare quello di Reggio Emilia, come cittadina e ambientalista genovese, precisamente sestrese, sarei molto felice se Beppe Grillo partecipasse personalmente alle prossime iniziative contro la costruzione dell'inceneritore a Scarpino e potesse chiedere al prof montanari di parlare alla cittadinanza dei rischi-salute a cui saremmo soggetti se l'inceneritore diventerà una realtà. Il problema è davvero grave e attendo una risposta. Grazie per i tuoi interventi a difesa e dell'ambiente, e non solo...
Massimiliana

massimiliana bugli 17.04.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho gia' finito, il totalizzatore di ribattere a stronzate e' finito.

Grazie in ogni caso per il consiglio.

Ciao.

@ ivo serentha' 17.04.06 20:23

**************************

Mi domando come fate a dialogare e confrontarvi quando siete pieni di voi stessi....

Ma mi domando cosa ti ha scombussolato...il fatto che abbia postato un articolo del giornale?

Allora....l'obbiettività passa dalla lettura di varie fonti....io ho cercato anche altre fonti ma non ne ho trovate.....infatti dico SE VERA?

Comunque forse sarà la mia età che mi porta a non capire?

Peccato.

ernesto scontento

ernesto scontento 17.04.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo sono tornati tutti i cazzari, ci vorrebbe un ponte tutti i week end, in questo modo il popolo di evasori fiscali in maggioranza nella cdl.

Andrebbero a spendere i loro soldini risparmiati nelle loro seconde, terze , quarte case.

Oppure nei tour operator a prenotare settimane bianche, viaggi tropicali, il tutto a nostre spese per i mancati versamenti nelle casse dell'erario.

Grazie di cuore, a nome di tutti quelli che fanno fatica ad arrivare alla quarta settimana del mese.

ivo serentha 17.04.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma io sono un pò stufa!!!!
Avete altre idee per cortesia?
Diamine, si parla dei vertici del centro sinistra, ma volete spiegarmi nella CDL chi c...o c'era 10 anni fa?!!!!
La nostra classe politica è vecchia, questo è un dato di fatto, ma è vecchia "l'intera classe politica".
E dai, passate ad altro per favore!

@ Annamaria Farina 17.04.06 20:20

*************************

nella CDL c'erano i soliti di ora....

Ma non ci devono interessare loro...noi dobbiamo puntare ad un ricambio generazionale a sinistra...se in queste elezioni anziche fare giochi da picooli politici di BOTTEGA Fassino e Rutelli, davano il via libera alle liste civiche..forse ora il risultato elettorale non era cosi deludente....

Avrà un senso se in Spagna è stato grazie ad un ricambio generazionale che Zapatero a preso consensi.

Ricambio genberazionale vuol dire anche mentalità nuova....dire cio che pensi è fare quello che dici perchè questo è limpegno che ai preso come eletto nei confronti degli eletteri.

Ma qualcuno dice che sono qualunquista....

Bene io sono qui tirate fuori argomenti che secondo voi sono seri....questo per me lo è in quanto è lo strumento primario per attuare le idee.

ernesto scontento

ernesto scontento 17.04.06 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I sondaggi erano giusti?
Visitate questo sito e fate le v/s analisi

http://brunik.altervista.org/20060415121218.html

Francesco Burgisano 17.04.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA RISCHIA DI USCIRE DAL'EURO COLPA LA MAGGIORANZA RISICATA DI PRODI,E COLPA LE SCELTE ECONOMICHE CHE HA INTENZIONE DI FARE..
PER GOVERNARE DOVRA ACCONTENTARE OGNI RICHIESTA DI BERTINOTTI..
OGGI I NOSTRI ALLEATI DI HAMAS HANNO FATTO ESPLODERE UN BAMBINO KAMIKAZE ,IN MEZZO ALLA GENTE CHE FACEVA LA FILA PER LA PIZZA....

DA UN ARTICOLO DEL FINANCIAL TIMES...

IL PETROLIO E' ALLE STELLE...MA NON ERA COLPA DI BERLUSCONI???..

MA COME ,AVETE DETTO CHE ALL'ESTERO C'E L'AVEVANO SOLO CON BERLUSCONI.....E INVECE CE L'HANNO ANCHE CON PRODI...MA ALLORA AVETE DETTO SOLO CHE PALLE,PER CONVINCERE LA GENTE A VOTARE PRODI...

5 ANNI BUTTATI IN CESSO..E CAMERIERI DEL MONDO..

YUPPIIII.... CHE BELLO HA VINTO LA SINISTRA..

YUPIIIIII...

pietro lascala 17.04.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli va di culo che è iniziata la ripresa economica a prodi, però per come è conciato rischia di farsela scappare

daniela lotta 17.04.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove viene venduta la birra Padavena? io ne bevo poca, ma anche 2 lattine al mese possono aiutare !
Fateci sapere dove viene venduta, abito vicino a Savona.
mauro

mauro antani 17.04.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Martedi'un giornale come L'INDEPENDENT titolava:

"THE END OF THE LINE OF THE GODFATHER"

"LA FINE DELL'ERA DEL PADRINO "

con la foto di Berlusconi sotto

lo avete sentito al TG5?

P.S. Il tg 5 ha appene citato L INDEPENDENT per una notizia sulle balene..
allora e' un giornale attendibile!

Michele Stagliano' 17.04.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Annamaria Farina 17.04.06 20:13
***********

Ciao annamaria ! Credo che serva ancora qualche giorno per prendere la direzione giusta...qualche accorduccio forse...
di quelli che si fanno e non si dicono...
intanto le balle in tivvu' !! ;) ;)

buona ripresa di settimana a tutti !! :) ;)

ps. dabliu dabliu dabliu.sciechimiche.org

luca ursillo 17.04.06 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo come mai adesso non riporti giornali esteri come il Financial Times dove Wolfgang Munchau parla della vittoria di Prodi?
Per i curiosi linkate:

www.ansa.it del 17/04/2006

Gianbattista Alberio 17.04.06 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Si lo sono e siamo arrivati al capolinea,puoi postare ancora in eterno con me, difficilmente perdero' ancora tempo.

@ ivo serentha' 17.04.06 20:19

************************

Ciao Ivo....

ernesto scontento 17.04.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

E grazie a gente come te se la sinistra è ferma da 10 anni ( i leder di partito sono gli stessi di 10 anni fa) è non ha ancora trovato una sua maturazione come in Spagna ( guarda caso Zapatero ha 45 anni) dove hanno praticato un ricambio generazionale ai verici del partito.

A TE TI BASTA QUELLO CHE TI DICONO E' POI COME UN BRAVO SOLDATINO OBBEDISCI.

ernesto scontento
--------------------------------------------------

Scusate, ma io sono un pò stufa!!!!
Avete altre idee per cortesia?
Diamine, si parla dei vertici del centro sinistra, ma volete spiegarmi nella CDL chi c...o c'era 10 anni fa?!!!!
La nostra classe politica è vecchia, questo è un dato di fatto, ma è vecchia "l'intera classe politica".
E dai, passate ad altro per favore!

Annamaria Farina 17.04.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento

ivo serentha'

in effetti giocare con gli animaletti pelosi è anche un passatempo, come biasimarti?!
..questo però quando si possiede dell'energia in sur-plus (!), sarà che sono appena andato a correre lungo il Salzach e sono un pò cotto.

Ps
Attento che essendo ispido punge, ma è innocuo, eheh.

Tschüss

Mattia Ronzelli 17.04.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è la STIMA che hanno i mercati EUROPEI nei confronti di prodi!

Truant Giancarlo


Mancava solo lui !!!!!!!!

masso salvi 17.04.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

No questo non me lo puoi chiedere.

Lo sanno tutti anche i bimbi.

@ivo serentha' 17.04.06 20:17

*****************
se non rispondi il dialogo rimane monco non capisco i tuoi messaggi?

ernesto scontento 17.04.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per il momento mi diverto a farlo diventare piccolo piccolo.

Quando sara' in un formato nanotecnologico al contrario cioe' nano fesso smettero'.

Ciao da un coglione repellente ai testa di minchia.


@ ivo serentha' 17.04.06 20:12

*************************

NE SEI PROPRIO SICURO ?

ernesto scontento 17.04.06 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultime considerazioni di giornata.
Nessuno mi ha ancora risposto su Piero Grasso tranne Annamaria.
Antonio mi confonde con Ivo: idee confuse.

oscar pelli 17.04.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ ivo serentha' 17.04.06 20:09

Scusa ma non ti seguo....chi è ducetto ho chi intendi tu...spiegati meglio altrimenti non ti seguo.

ernesto scontento

ernesto scontento 17.04.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo metterci l'anima in pace?!
Berlusconi ha annunciato che, dopo la pausa pasquale, domani riprenderà la battaglia per i presunti brogli.
E' mai possibile che in questo paese non ci sia un'istituzione in grado di pronunciarsi, e si debba stare in balia delle mille balle mediatiche propinate dai tg?

Annamaria Farina 17.04.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Martedi'un giornale come L'INDEPENDENT titolava:

"THE END OF THE LINE OF THE GODFATHER"

"LA FINE DELL'ERA DEL PADRINO "

con la foto di Berlusconi sotto

lo avete sentito al TG5?

Michele Stagliano' 17.04.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento

X ivo serentha'


Ciao ivo,

scusa l'"incursione", ..ma

che c@zzo caghi a fare sto tizio "ernesto scontento"?!?

Questo "tizio" sprizza qualunquismo e dabbenaggine da tutti pori, come se non bastasse è un pure un disgraziato.. è il "pietro lascala" dei giorni festivi.

Lascia perdere, non farti del male.

Ciao buona serata.

@ Mattia Ronzelli 17.04.06 20:08

***********************

Signori ha scritto Dio....

ernesto scontento 17.04.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

...sono un po'ignorante e vorrei sapere come mai il Financial Times che legittimamente fa una previsione (apocalittica o meno,lo vedremo) che viene subito enfatizzata sul TG1, quando per cinque anni l'Economist, l'independent ed altri sono stati snobbati sulle loro verità circa il nostro paese... sono ignorante, mi rispondano i vari leccapiedi di Bellachioma...

Gaetano La Legname 17.04.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

X ivo serentha'

Ciao ivo,

scusa l'"incursione", ..ma

che c@zzo caghi a fare sto tizio "ernesto scontento"?!?

Questo "tizio" sprizza qualunquismo e dabbenaggine da tutti pori, come se non bastasse è un pure un disgraziato.. è il "pietro lascala" dei giorni festivi.

Lascia perdere, non farti del male.

Ciao buona serata.

Mattia Ronzelli 17.04.06 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai a cagare tu, se prodi avesse proposto questo al posto del tuo ducetto, posso immaginare le stronzate che scrivevate.

E tra l'altro vi avrei dato ragione.

@ ivo serentha' 17.04.06 19:55

************************

E grazie a gente come te se la sinistra è ferma da 10 anni ( i leder di partito sono gli stessi di 10 anni fa) è non ha ancora trovato una sua maturazione come in Spagna ( guarda caso Zapatero ha 45 anni) dove hanno praticato un ricambio generazionale ai verici del partito.

A TE TI BASTA QUELLO CHE TI DICONO E' POI COME UN BRAVO SOLDATINO OBBEDISCI.

ernesto scontento

ernesto scontento 17.04.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fuori dall'euro... ma dimmi te.

filippo ricca 17.04.06 20:02| 
 |
Rispondi al commento

ROMA (Reuters) - L'influente quotidiano economico Financial Times prevede per l'Italia un futuro a tinte fosche dopo la vittoria di stretta misura del centrosinistra di Romano Prodi alle ultime elezioni politiche, fino a ipotizzare il rischio di un'uscita dalla zona euro entro il 2015.

Il commento settimanale, pubblicato oggi a firma dell'editorialista Wolfgang Munchau -- condirettore del quotidiano londinese -- dice che la risicata vittoria dell'Unione "costituisce il peggior esito immaginabile in termini di possibilità dell'Italia di rimanere nell'eurozona oltre il 2015".

Questa è la STIMA che hanno i mercati EUROPEI nei confronti di prodi!

Truant Giancarlo 17.04.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non vorrei rompervi le uova nel paniere, ma il governo berlusconi è quello che sta ancora governando, quindi se c'è da ringraziare qualcuno per la cattura di provenzano è pisanu, letta e berlusconi ;o)

emiliano sanguigni 17.04.06 19:35 |
------------------------------------

Non vorrei rompere le tue di uova, ma credo che l'arresto di Provenzano sia una vittoria (questa sì di Pirro!) dello Stao italiano.


CINQUE PER MILLE
Una delle novità previste nella Legge Finanziaria 2006
riguarda il mondo no profit:
una quota del 5 per mille dell'Irpef dovuta sui redditi
dell'anno 2005 (dichiarazione presentata nel 2006)
può essere destinata, in base alla scelta che il contribuente
farà in dichiarazione (CUD-730-UNICO), al volontariato.

Le attività e i soggetti destinatari del provvedimento
appartengono a 4 categorie e nella dichiarazione
sono presenti 4 riquadri (solo UNO dei 4 va compilato):
-le associazioni non profit
-la ricerca scientifica
-la ricerca sanitaria
-iniziative sociali del comune di residenza.

I contribuenti possono scegliere liberamente a chi devolvere
il 5 per mille dell'imposta dovuta allo Stato e,
in fase di compilazione della denuncia dei redditi,
potranno indicare direttamente il codice fiscale
dell'ente che si intende sostenere con il 5 per mille.

Questa donazione NON rappresenta
un costo aggiuntivo per il contribuente!
Se il cittadino non esprime alcuna preferenza,
il 5 per mille resterà allo Stato.

Per donare il 5 per mille,
dovrete apporre la vostra firma e il codice fiscale dell' ente scelto nel settore di appartenenza.
(Se si firma soltanto e non viene indicato il codice fiscale le somme saranno ripartite in modo proporzionale in base al numero di preferenze ricevute dalle associazioni appartenenti alla stessa categoria)
Vi ricordo che il 5 per mille NON sostituisce
l’otto per mille destinato alle confessioni religiose ed è possibile utilizzarle entrambe per destinare parte delle proprie imposte per fini diversi.

Riporto alcuni codici fiscali:
ASS. NO PROFIT:
-EMERGENCY 97147110155
-MEDICI SENZA FRONTIERE 97096120585
-GREENPEACE 97046630584
-ADUSBEF 03638881007

RICERCA SCIENTIFICA:
-AIRC- ASS.IT.RICERCA SUL CANCRO 80051890152
-FONDAZIONE UMBERTO VERONESI 97298700150
-FONDAZIONE TELETHON 04879781005

RICERCA SANITARIA:
-ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE
VENEZIE 00206200289 (aviaria)
-ISTITUTO SPALLANZANI 05080991002


oscar pelli 17.04.06 19:34


Oscar, visto che ci siamo, qualcuno potrebbe anche spiegarci perchè la CDL ha fatto di tutto per "eliminare" Caselli.....

Annamaria Farina 17.04.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Bachetti


Tantissimi auguri a te Antonio e bentrovato!

Annamaria Farina 17.04.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Quanti voti spariti da queste 2 liste, dopo la promessa indecente e non praticabile di togliere ici e tassa rifiuti.

Specchietti per allodole e di testa di minchia che bevono tutto, ce ne sono tanti in questo paese senza senso.

@ivo serentha' 17.04.06 19:33

**********************

VAI A CACAR.....

TUTTO SAPETE FARE TRANNE DISCUTERE SERIAMENTE .....

DEMONIZZATE NON SOLO L'AVVERSARIO.... MA ANCHE QUELLI CHE SONO SIMPATIZANTI.... MA CRITICI!

SIETE SOLO DEI PICCOLI BAMBINI CHE SCRIVONO SUL BLOG, NON VARREBBE NEANCHE LA PENA DI RISPONDEVI....

CRESCETE PER IL VOSTRO BENE E PER QUELLO DEL PAESE.

ernesto scontento

ernesto scontento 17.04.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La pura devolution e' un utopia, se le regioni piu' ricche mantengono al 90% le ricchezze prodotte, ci sarebbe un'altra bosnia questa volta targata sud italia.

oscar pelli 17.04.06 19:28
------------------------------------

TRADOTTO SIGNIFICA... FATE LA CARITA' AL SUD. I NOSTRI GOVERNANTI DEL SUD SONO INCAPACI, ABBIAMO BISOGNO DEL NORD CHE CI COPRA I DISAVANZI.

LA REGIONE CALABRIA QUEST'ANNO HA AVUTO PIU' SOLDI DELLA LOMBARDIA PER LA SANITA', EPPURE I LORO CONTI SONO SEMPRE IN ROSSO, DAL SUD EMIGRANO AL NORD PER FARSI CURARE A MILANO.

MAFIE, CAMORRE, NDRANGHETE, SACRE CORONE UNITE E CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA HANNO BISOGNO DEL NORD.

INCAPACI, CHI CONTINUA A VOLERE QUESTO STATO DI COSE E' COLPEVOLE QUANTO GLI INCAPACI ED I MAFIOSI.
FORTUGNO INSEGNA, UCCISO IN CALABRIA DAI SUOI COMPARI MAFIOSI


Ambrogio Santini 17.04.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti parlano a cazzo ma uno che se la sia letta sta legge elettorale c'è?
Adesso me la vado a leggere io sono stanco di questi sparacazzate del blog.

Luca Fineschi 17.04.06 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prezzolati CERCANSI

Allora Celebrolesi...vi offro 110€ al giorno per postare un po di cut-n-paste deliranti.

Contratto a termine per un mese.

Mi servono dei celebrolesi in grado di fare copia ed incolla. Qui ce ne sono parecchi, spero che mi contattiate numerosi.

mister verita 17.04.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Per chi critica l'andamento di margherita e ds.


Quanti voti spariti da queste 2 liste, dopo la promessa indecente e non praticabile di togliere ici e tassa rifiuti.

Specchietti per allodole e di testa di minchia che bevono tutto, ce ne sono tanti in questo paese senza senso.

ivo serentha 17.04.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

La pura devolution e' un utopia, se le regioni piu' ricche mantengono al 90% le ricchezze prodotte, ci sarebbe un'altra bosnia questa volta targata sud italia.

oscar pelli 17.04.06 19:28
------------------------------------

CARO OSCAR PELLI... AVETE PERSO IL NORD, ASSIEME AD OGNI SPERANZA DI GOVERNARE.
QUA STA IL VOSTRO SBAGLIO, E CIOE' PENSARE SEMPRE ALLA REDISTRIBUZIONE (che altro non è che furto se compiuta senza i passi necessari per uno sviluppo omogeneo del territorio) SENZA CONSIDERARE INIZIATIVE CHE STIMOLINO IL SUD (da sempre disorganizzato e fonte di sprechi immani) A ESSERE PRODUTTIVO, EFFICACE ED ORGANIZZATO COME IL NORD

QUESTO TUO RAGIONAMENTO DIMOSTRA ANCORA UNA VOLTA CHE SIETE INCOMPATIBILI COL PAESE.
AVETE GIA' PERSO IL NORD, LA PERDITA PER VOI CONTINUERA' INESORABILE E NON VI SARANNO SONDAGGI E ELEZIONI CON BROGLI CHE VI FACCIANO PIU' VINCERE.


Ambrogio Santini 17.04.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono contenta per il lavoratori della fabbrica di birra.

Volevo una delucidazione sulla legge elettorale. Perché si permette ad un ex ministro di dire scemenze? In Italia ci sono centinaia di commissioni composte da autorevoli personaggi, che ci stanno a fare se non esprimono le loro opinioni?

giorgia della seta 17.04.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Annamaria non ti curare dei maleducati. Nessuno per esempio mi ha ancora spiegato la differenza tra il Piero Grasso eroico che arresta Provenzano e il Piero Grasso toga rossa che perseguita il "povero" Cuffaro.

oscar pelli 17.04.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

"Financial", quanti dubbi su Prodi
Editoriale: pessisismo su nuovo governo

L'autorevole quotidiano economico Financial Times esprime dubbi e perplessità sull'eventuale governo a guida Romano Prodi. Wolfgang Munchau, condirettore ed editorialista di punta del giornale, ha scritto che "la risicata vittoria della coalizione di centro-sinistra guidata da Romano Prodi costituisce il peggior esito immaginabile in termini di possibilita' dell'Italia di rimanere nell'eurozona oltre il 2015".

"Prevedo che gli investitori internazionali inizino ad assumere scommesse speculative sulla partecipazione italiana all'euro entro la durata di un governo Prodi", continua nel suo articolo Munchau. Non certo per i dubbi di Prodi nei confronti della moneta unica, visto che il Professore, viene puntualizzato, è uno dei politici più europeisti oltre che ex presidente della Commissione Ue. "Queste -viene puntualizzato- sono scommesse sulle circostanze economiche che potrebbero obbligare un governo a prendere decisioni che sono inimmaginabili fino al momento in cui diventano inevitabili".

"Tutti sappiamo - sottolinea Munchau in chiusura - che l'economia italiana si trova in profonde difficolta'. Ma e' importante ricordare che i problemi italiani sono differenti da quelli della Francia e della Germania. Molte economie continentali sono afflitte da bassa crescita e alta disoccupazione. Anche l'Italia soffre di un basso livello di crescita anche se la sua creazione di posti di lavoro e' stata rilevante. Ma il problema dell'Italia e' quello di n

Ambrogio Santini 17.04.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento

non si è ancora insediato il governo Prodi e già due buone notizie: hanno preso Provenzano e la birreria Pedavena riapre. e vai con il centrosinistra. Mi pare che porti bene!

vita ippolito 17.04.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma perchè il più autorevole dei giornali non la pensa come voi?

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/04_Aprile/17/financial.shtml

emiliano santalmassi 17.04.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Massa 17.04.06 19:17 |
Berlusconi e' mafioso Prodi no la differenza tutta qua
Michele Stagliano' 17.04.06 19:15 |

La verità che conosco io è diversa.
Tu sei di Bologna? Conosci Prodi? Conosci la Mafia?
Io conosco.
Ahaha Professore??? e che cazzo insegna, ci sei stato tu all' università di Bologna???
Queste elezioni hanno fatto venir fuori la verità... siete DEI CAGABALLE!!!

Luca Fineschi 17.04.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarai sempre scontento se leggi sempre i giornali del Nano e gli accoliti leccaculi televisivi.La realtà è un'altra mettiti l'animo in pace.

@ Roby & 14 17.04.06 19:12


********************

Ruby meglio essere scontenti come me che ciechi come te....

Leggi questo articolo di Marco Travaglio e poi se vuoi rifletti?

IL CAIMANO E LE MOZZARELLE

di Marco Travaglio

tratto dall'ultimo numero della Primavera di Micromega

http://www.marcotravaglio.it/ilcaimano.htm

Estratto:

Mentre il Cavaliere s'è concentrato su poche parole d'ordine, rinviando a dopo il voto le fumisterie del partito unico del centrodestra, a sinistra si perdevano energie e tempo prezioso a discettare di Partito Democratico. Un progetto che ricorda sempre più le tragicomiche vicende della "Cosa 2" di dalemiana memoria, visto oltretutto il misero risultato raccolto dai suoi aspiranti fondatori: il deprimente 18 per cento dei Ds, come l'imbarazzante 10 per cento della Margherita, è un ottimo motivo per non riparlarne mai più. E per inventare qualcosa di più appetibile per gli elettori. Magari ripescando l'idea del Grande Ulivo che tante ironie aveva suscitato fra gli strateghi del riformismo senza riforme quando Romano Prodi l'aveva lanciata. Quanti altri fallimenti dovranno collezionare i Fassino e i Rutelli, cioè i grandi sconfitti del 2001, per cedere il passo a qualcuno più vincente di loro? Non dev'essere poi così difficile trovarlo: si parte quasi da zero.

ernesto scontento 17.04.06 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO VOTO LA DEVOLUTION
Se fossi in voi starei attento a fare i conti

losi giuseppe 17.04.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onore al tg della gnocca!!! (chiamato anche studio aperto)...nell'edizione di stasera si parlava della colombari, di federica fontana, delle veline, della seredova...ah...e non dimentichiamo uno spazio di approfondimento per la fattoria e il grande fratello...che gran tg...Giordano,un consiglio: vai a zappare i campi va...che emilio fede è insuperabile...

daniel balzan 17.04.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scenario possibile nel futuro del centro-destra:
Formigoni resta a Roma, alla presidenza della Lombardia va Maroni così si rimborsa la Lega per la sicura sconfitta del referendum sulla costituzione e la si tiene a cuccia ancora per un po'.

oscar pelli 17.04.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

SVIZZERA
noi gia lo sapevamo della villazza di B....

Ecco perche l'inverno non finisce piu quest'anno

comunque si paga la tassa di proprieta (ici) e la tassa sul sacco rifiuti, lo sapevi B.... vuoi cambiare aria?
GRAZIE GRAZIE GRAZIE................

dan moz 17.04.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per martirio solfrini:

Come in ogni altro "cazzo" di blog...

riccardo lo nigro 17.04.06 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Quando definite Prodi MENO MARCIO...
è solo perchè considerate un totale demente incapace di delinquere?

Luca Fineschi 17.04.06 19:06
-------------------------------------------------

Questa è l'affermazione che spiega come mai il 50% degli italiani vota ancora CDL....La politica del furbetto, il machismo all'italiana.
Sveglia ragazzi, nel nostro paese occorre una rivoluzione culturale!


VOLEVO CHIEDERE A BEPPE GRILLO SE HA SENTITO PARLARE DI EUGENIO BENETAZZO ED EVENTUALMENTE COSA PENSA DELLE SUE TEORIE ECONOMICHE. GRAZIE------LU-----

luciano costabile 17.04.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Grande Luca Del Francia per l'efficace spaccato di questa "mezza" Italia nella quale viviamo!!

Hai colto nel segno.

Ringrazio anche l'amico mr. tryx per i lusinghieri apprezzamenti che ricambio!!

E concludo rilanciando un altro tema, che riprendo da quanto appena letto sul televideo. Un tema che definirei cruciale, se non di capitale importanza:

"petrolio sopra i 71 dollari/barile sulle voci dei timori per un intervento militare in Iran!!"

Ora, mi pare di ricordare che il bellachioma fosse un convinto sostenitore della politica estera dell'ebete di turno USA!! Con il suo codazzo di legaioli e fascistoidi che fomentano odi razziali e inneggiano a presunte virtù dei propri attributi sexuali!!

Attenzione che l'Iran non è l'Iraq, è un Paese da 70 milioni di abitanti con un esercito abbastanza potente. Il muro contro muro non porta da nessuna parte.

Dobbiamo solo ringraziare Dio che presto avremo un Governo dove gentaglia come Fini, Martino, Buttiglione, Storace, Calderoli etc. etc. saranno uno sbiadito ricordo!!

Perché su queste cose non si scherza!! Altro che fare le fichette ripetendo a memoria le amenità di bellachioma e pestare su una tastiera perché si ha la fortuna di poterlo ancora fare (nonstante tutto!!).

Stiamo attenti ripeto!! La politica della Pace devve essere categorica. Chi sta dalla parte della guerra è un folle destinato sempre ad avere partita persa!!

Al Governo persone serie, galantuomini che lavorino per il bene e la ripresa del Paese!! LA fecciaglia nazifascista a casa!!

Buona serata a tutti.

ivan verdi 17.04.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando definite Prodi MENO MARCIO...
è solo perchè considerate un totale demente incapace di delinquere?

Luca Fineschi 17.04.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ritorno dei prezzolati

hanno rinnovato i contratti a termine di Pietro LASCALA e soci...

Purtroppo i venditori di tappeti falsi hanno deciso di investire in queste scimmie celebrolese, il blog ne subirà le conseguenze.

Spero che la censua faccia il propio dovere.

Saluti

mister verità 17.04.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi dalle Rape si ricava qualcosa?Niente neanche il sugo.
Il bello che queste Rape complici dell'affossamento dell'Italia appena leggono un articolo negativo lo vogliono attribuire al Centro sinistra.Se avessero un pochettino di intelligenza e di dignità constaterebbero che ogni articolo del genere che espone giudizi sull'Economia Italiana stà ad attestare che sono dei falliti e che il fallimento e il loro DNA.
Cantate trombe stonate,anzi gracchiate,perchè non c'è più trippa per gatti.Falliti siete e falliti resterete perchè non sapete elaborare nemmeno un addizione 1+0=1.
Qualcuno li deve guidare.Notasi la ripetione dei post.
Gli hanno insegnato ad usare un solo tasto.

Roberto Massa 17.04.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Elezioni 2006: due ore di incontro Prodi-Bertinotti
PERUGIA - Il leader dell'Unione Romano Prodi e Fausto Bertinotti si sono incontrati oggi per circa due ore nella casa di campagna del leader di Rifondazione comunista, in un paese vicino a Todi, in provincia di Perugia. (Agr)

Confidiamo nelle riconosciute arti oratorie di Fausto...


FINANCIAL TIMES
La vittoria di Misura di Prodi è il peggior risultato possibile.
L'Italia rischia di uscire dall'euro.

NON LO LEGGETE PIU' IL FT???

EH COGLIONI??? vi siete rin-coglioniti e non sapete più leggere???

losi giuseppe 17.04.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è da dire che storicamente il governo italiano ha sempre osteggiato il diffondersi della produzione di birra nel nostro paese.
Il motivo principale è che le risorse di malto vengono per la maggior parte importate e non prodotte nel territorio italiano.
Già nel 1927 la legge Marescalchi imponeva l' immissione del 15% di riso ai birrai nelle miscele della birra, con conseguente diminuzione della qualità.
Questa legge venne fatta apposta per favorire le aziende che producevano vino per le quali l' importazione era praticamente zero.
In più misero una tassa di 40 lire ad hl prodotto e limitarono la vendita solo ai bar e non alla grande distribuzione.
Le bottiglie dovevano avere un nastro rosso che le autentificava, con disagi enormi per i rivenditori.

michelangelo veneziano 17.04.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

ma in questo cazzo di blog per capirci qualcosa bisogna iniziare a leggere dalla fine?

maurizio solfrini 17.04.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oscar pelli 17.04.06 18:45


Ciao Oscar.
Vero, ma io credo che nel nord Italia avremmo potuto fare molto meglio se avessimo investito sulle liste civiche, anzichè affidarci alle solite facce.
E' andata com'è andata...Ora bisogna darsi da fare Oscar, rimboccarsi le maniche e lavorare!


Un paese maturo non è tanto quello che ha un'alta affluenza elettorale se poi una grossa parte dei votanti è plagiabile, quanto quello che ha un alto interesse per la politica SEMPRE di una grossa percentuale dei suoi cittadini.

oscar pelli 17.04.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

POST censurato invio ernesto scontento 17.04.06 18:19
*PER CHI SUONA LA CAMPANA*
Io spero che suoni per l'attuale dirigenza dei DS, Fassino è D'Alema....il risultato vergognoso di queste elezioni è merito loro.
DALLE NOTIZIE CHE IO SPERO ATTENDIBILI ( non me ne frega un cazz...se il Giornale è di Bellachioma)

Estratto:

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=82522
E nei Ds il flop elettorale apre il processo a Fassino

Luca Telese
da Roma

Cosa succede nei Ds?

Passato «l'effetto-immagine» incassato con la vittoria «tecnica» della coalizione, il risultato deludente del partito, il 17,5 incassato al Senato (solo 0.9 in più del primo voto dopo la Bolognina, nel 1994!) ha iniziato a scavare e a corrodere le fondamenta della leadership di Piero Fassino.
Non è - ovviamente - uno schianto, ma non è nemmeno un caso:
prova ne è il fatto che il segretario abbia aperto la prima riunione di segreteria con una sorta di richiesta di fiducia ai dirigenti del gruppo ristretto:
«Se qualcuno ha critiche sul sottoscritto...». Ha (forse) ottenuto, quello che sperava, «un anno di proroga», come scrive Il Riformista, sempre informato sulle cose diessine.
L'immagine che si cerca di accreditare è quella di una discussione serena: ed era a dir poco meraviglioso, ieri, sentirsi ripetere dal portavoce di D'Alema, Matteo Orfini, frasi del tipo: «Il risultato del partito non è insoddisfacente, ed è dovuto al fatto che il presidente e il segretario hanno fatto campagna per la lista unitaria, nell'ultimo mese prima del voto D'Alema non ha fatto nemmeno un comizio sotto il simbolo dei Ds!». Peccato che per mesi tutte le città d'Italia siano state popolate dalla tabellonistica della Quercia, e dal memorabile slogan, «Domani è un altro giorno» (e non, guardacaso, dai 6x3 dell'Ulivo).
Ovviamente occorre ripartire dai fatti. Il primo: Fassino ha fatto strage dei deputati uscenti (quasi settanta fuori) per inserire i suoi uomini (e sua moglie, Anna Serafini) in posizi vincenti.

ernesto scontento 17.04.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Adesso arrivera' qualcuno a proclamare:

E' COLPA DELLA SINISTRA!!! E' COLPA DI PRODI!!!!

Invece, diciamolo, e' colpa di berlusconi e del suo manipolo di creativi rincoglioniti...

Roma, 18:07

IMPRESE: CHIUDE UN NEGOZIO SU 4, FALLIMENTI IN AUMENTO
Nell'ultimo anno un negozio su quattro, grande o piccolo, ha dovuto dichiarare fallimento. E' quanto si evince da una ricerca di Unioncamere, che rileva dal 2004 al 2005 un aumento del 3,4% del numero dei fallimenti complessivi nel mondo delle imprese. Sono state infatti 9.969 le procedure di fallimento registrate lo scorso anno: i dati confermano il trend in ascesa gia' registrato nel 2004 (rispetto al 2003 l'aumento fu del 4,8%). E il settore del commercio sembra essere quello maggiormente penalizzato: il 27% delle procedure fallimentari interessa imprese del commercio all'ingrosso o al dettaglio. Seguono le aziende manufatturiere (19% del totale) mentre quelle delle costruzioni fanno registrare un incremento record del 12,4% rispetto al 2004. Nel dettaglio, il numero maggiore di imprese che hanno portato i libri in tribunale si trova a Roma che da sola racchiude il 12,6% del totale.

Arcibaldo Monocolao 17.04.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento

X Mauro Maggiora

Scusa, perchè non leggi attentamente la risposta !!! Ti sei innervosito e te la prendi con me !!!!!
Io ho risposto al tuo post quindi dovrebbe essere evidente di chi parlavo!!!

masso salvi 17.04.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA RISCHIA DI USCIRE DAL'EURO COLPA LA MAGGIORANZA RISICATA DI PRODI,E COLPA LE SCELTE ECONOMICHE CHE HA INTENZIONE DI FARE..
PER GOVERNARE DOVRA ACCONTENTARE OGNI RICHIESTA DI BERTINOTTI..
OGGI I NOSTRI ALLEATI DI HAMAS HANNO FATTO ESPLODERE UN BAMBINO KAMIKAZE ,IN MEZZO ALLA GENTE CHE FACEVA LA FILA PER LA PIZZA....

DA UN ARTICOLO DEL FINANCIAL TIMES...

IL PETROLIO E' ALLE STELLE...MA NON ERA COLPA DI BERLUSCONI???..

MA COME ,AVETE DETTO CHE ALL'ESTERO C'E L'AVEVANO SOLO CON BERLUSCONI.....E INVECE CE L'HANNO ANCHE CON PRODI...MA ALLORA AVETE DETTO SOLO CHE PALLE,PER CONVINCERE LA GENTE A VOTARE PRODI...

5 ANNI BUTTATI IN CESSO..E CAMERIERI DEL MONDO..

YUPPIIII.... CHE BELLO HA VINTO LA SINISTRA..

YUPIIIIII...

pietro lascala 17.04.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non penso che sia utile parlare dell'insuccesso di Fassino, perché secondo me questa legge elettorale è altamente antidemocratica (i segretari di partito decidono quasi tutto) e crea pasticci enormi, come abbiamo visto ultimamente. Essa va cambiata al più presto possibile, a prescindere di chi a vinto o ha perso.
Se le premesse di un argomento sono da buttare, non serve più parlare della conclusione. Questo mi ha insegnato lo studio della filosofia.

@ Carmelo Di Stefano 17.04.06 18:29

****************
Benomale che c'era questa legge....con la vecchia avremmo perso le elezioni,proiezione fatta dall'universita n.3 di Roma.
Poi la sinistra è ferma da anni, non sa quale strada prendere occorre un ricambio generazionale al suo interno....non è possibile fare politica da 40 anni tu tua moglie è fra poco anche i figli...smettiamola..la politica è sentimento..l'ungimiranza...voglia di fare...critica costruttiva è accettazione della stessa... tutte cose che Fassino è D'Alema non hanno più ormai da tempo.

ernesto scontento

ernesto scontento 17.04.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


So' piezz'e core
STEFANO SANTACHIARA

http://www.centomovimenti.com/2006/aprile/15_ss.htm

Annamaria Farina 17.04.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Parole sante Ivan, aspettiamo questo benedetto annuncio della Cassazione, poi mi auguro che nessuno del c.sin. risponda agli schiamazzi dei forzitalioti e di parti trascurabili di lega e An.
Non bisogna rispondere, via quest'attitudine di ribattere a qualunque stronzata esca dalla bocca del Bondi di turno. Imporre gli argomenti e non subirli, è così difficile?
E spero spero spero che la maggioranza si renda conto che Berlusconi è sempre lì con i suoi lacchè,le sue televisioni,i suoi giornali, le sue riviste di gossip,il suo bacino di utenza di milioni di persone il suo spregio verso le regole democratiche e qualunque modello sociale che si discosti da "homo homini lupus", la sua propaganda di una falsa meritocrazia che avvantaggia gli amici sbandierata come un valore.
In verità lui è la summa dei difetti e dei luoghi comuni sugli Italiani di quella generazione, quella di mio padre.
I furbi, i paraculi, gli amici degli amici, quelli che hanno saccheggiato questo Paese lasciandoci in dote un debito procapite da far paura. Loro hanno mangiato e noi stiamo pagando il conto, e che conto.

Che nessuno della nuova maggioranza si metta in testa di fare il protagonista, perchè non c'è ritorno se cade questo governo.
Saremmo schiacciati da un inciucione vergognoso.
La disgregazione di FI sarà direttamente proporzionale alla durata del governo e io sono disposto a mangiare pane e cipolla, ma non li voglio più vedere.
Questo è uno dei tanti buoni motivi per cui vi ho votato, se fallite per bisticci del cazzo vi veniamo a prendere per le palle.

Luca Del Francia 17.04.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA RISCHIA DI USCIRE DAL'EURO COLPA LA MAGGIORANZA RISICATA DI PRODI,E COLPA LE SCELTE ECONOMICHE CHE HA INTENZIONE DI FARE..
PER GOVERNARE DOVRA ACCONTENTARE OGNI RICHIESTA DI BERTINOTTI..
OGGI I NOSTRI ALLEATI DI HAMAS HANNO FATTO ESPLODERE UN BAMBINO KAMIKAZE ,IN MEZZO ALLA GENTE CHE FACEVA LA FILA PER LA PIZZA....

DA UN ARTICOLO DEL FINANCIAL TIMES...

IL PETROLIO E' ALLE STELLE...MA NON ERA COLPA DI BERLUSCONI???..

MA COME ,AVETE DETTO CHE ALL'ESTERO C'E L'AVEVANO SOLO CON BERLUSCONI.....E INVECE CE L'HANNO ANCHE CON PRODI...MA ALLORA AVETE DETTO SOLO CHE PALLE,PER CONVINCERE LA GENTE A VOTARE PRODI...

5 ANNI BUTTATI IN CESSO..E CAMERIERI DEL MONDO..

YUPPIIII.... CHE BELLO HA VINTO LA SINISTRA..

YUPIIIIII...

pietro lascala 17.04.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ivo serentha'@@@

Ciao Ivo.
Sono perfettamente d'accordo con te e con Rizzo.
Il mio "Sante parole" era riferito al tuo post, non al commento di Andrea.

Buona serata!


VISCO, "FUORI DA EUROZONA? CON ECONOMIA A GUIDA TREMONTI"

(AGI) - Roma, 17 apr. - Nessun problema, non c'e' alcun rischio come quello paventato dal Financial Times di un'uscita dell'Italia dall'Eurozona: "Potremmo andare in default solo se la gestione dell'economia ricadesse in mani irresponsabili, come accaduto negli ultimi cinque anni". E' questo il parere dell'ex ministro dell'Economia Vincenzo Visco, secondo il quale al momento "la situazione e' recuperabile, anche se difficile".
Visco definisce il contenuto dell'editoriale del quotidiano britannico "molto malevolo e molto forzato": "In Italia un titolo come quello sarebbe passibile di aggiotaggio". E, nello specifico, ha detto Visco all'Agi, quella del Financial Times "e' un'analisi sbagliata perche' il programma di Prodi e' un programma di modernizzazione, di liberalizzazione e di interventi incisivi". Secondo Maroni il Ft invita implicitamente ad una grande coalizione: Visco e' d'accordo? "Sarebbe un disastro assoluto - ha risposto l'esponente diessino - l'idea che si possano fare riforme assieme a chi ha distrutto la nostra economia puo' funzionare soltanto per una mente malata".


Da mondobirra.org

"Siamo comunque ben lungi dai consumi di birra delle altre nazioni europee; con i nostri 27 litri siamo all'ultimo posto della scala, preceduti dalla Francia (altro paese a forte vocazione vitivinicola!) con 39.3 litri, dalla Grecia con 42 litri e dalla Spagna con 66.5 litri."

Quindi ragazzi se vogliamo salvare l' azienda Pedavena, diamoci da fare...beviamo più birra e sopratttutto quella prodotta negli stabilimenti in Italia.
Non importa essere di destra o di sinistra....beviamo più birra!
Informarsi è facile...



michelangelo veneziano 17.04.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA RISCHIA DI USCIRE DAL'EURO COLPA LA MAGGIORANZA RISICATA DI PRODI,E COLPA LE SCELTE ECONOMICHE CHE HA INTENZIONE DI FARE..
PER GOVERNARE DOVRA ACCONTENTARE OGNI RICHIESTA DI BERTINOTTI..
OGGI I NOSTRI ALLEATI DI HAMAS HANNO FATTO ESPLODERE UN BAMBINO KAMIKAZE ,IN MEZZO ALLA GENTE CHE FACEVA LA FILA PER LA PIZZA....

DA UN ARTICOLO DEL FINANCIAL TIMES...

YUPPIIII.... CHE BELLO HA VINTO LA SINISTRA..

YUPIIIIII...

pietro lascala 17.04.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Andrea Giova, vedi il fatto è che un certo tipo di politici devono essere estromessi totalmente dall'attività istituzionale!!

Per mesi, soprattutto qui sul blog, si è discusso degli abominevoli figuri che si annidano nelle file del centro-dx. Qualche nome: dell'utri, la loggia, cuffaro etc. etc.
Purtroppo non è ammissibile, in linea di principio, che certa fecciaglia continui ad avere un ruolo politico.

Certo, concordo con te che allo stato attuale delle cose (cioè un Paese nel quale metà della popolazione vota certa gente!!) si dovrebbe stare attenti a quello che si fa. Ma io ribadisco: il risultato delle elezioni va interpretato in senso maggioritario, anche 1/2 deputato in più significa che si deve governare.
Quando sento parlare di senatori da acquistare a buon prezzo rabbrividisco!! In una moderna democrazia certe cose non dovrebbero nemmeno essere pensate.....

Ma purtroppo è la verità!! Qui in Sicilia la sinistra si è mossa in avanti, la speranza di ribaltare un certo andazzo rimane, anche se spesso si è dovuto fare marcia indietro a causa della cruda realtà!! Ricordo ancora con amarezza la riconferma a sindaco di Catania del medico personale di bellachioma, quando in tutta Italia nelle amministrative trionfava il centro-sx.

Concordo ancora con te sul fatto che la strada è tutta in salita e sarà arduo percorrerla!!

Ciao


ivan verdi 17.04.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

>>>>>>>>>>>>>>>>>><


* Non è la libertà che manca,
mancano gli uomini liberi!

e ancora....

* Cercava la rivoluzione,
trovò l'agiatezza.
--- (Longanesi)

*** Correva l'anno 2006.
Chi era stordito
chi invece fu tordo.

Si ruppe il giocattolo e....
nessuno sapeva più cosa fare.

Uno aveva bisogno dell'altro.
Diversamente nessuno si completava.

Fu duro a capirlo ma, a mano a mano,
come la storia insegna, le cose da sole,
come sono cambiate dal passato,
cambieranno sempre.

Purtroppo, l'unica tristezza è che,
cambiano gli "orchestranti" ma,
la musica è sempre la stessa.
Laddove:
A remar son sempre gli stessi.
Ossia, il popolo dei fessi.

***

Pasquino Esquilino 17.04.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao sono troppo contento!
Uniti si fa la forza togliamoci le fette di salame davanti agli occhi e impariamo a vedere le cose in modo distaccato, ci accorgeremo che è solo e sempre proprio il marketing che ci rovina.
P.S. la vostra è buonissima!

matteo cicchelli 17.04.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento

RIZZO: PAESE ESAUSTO A CAUSA DI 5 ANNI DI BERLUSCONI
ROMA - "Che il Financial Times mostri preoccupazione per la situazione italiana è un fatto abbastanza normale e più che condivisibile, visto che cinque anni di malgoverno Berlusconi hanno sprofondato il Paese nei meandri della finanza creativa, facendolo schiantare contro gli scogli della recessione e della stagnazione economica".

Così Marco Rizzo, europarlamentare dei Comunisti Italiani, commenta l'editoriale del Financial Times, sottolineando come l'Italia sia ormai "un Paese esausto, che ha perso molti punti in termini di credibilità internazionale e che deve rimboccarsi le maniche perché i conti pubblici sono ancora fuori controllo". L'Italia, dunque, "deve rimanere nell'euro, o corre il rischio di diventare la Taiwan d'Europa - prosegue Rizzo - va però messo in chiaro che non è più possibile praticare la politica dei due tempi".

Sì dunque alle politiche per "rilanciare l'economia, far ripartire il motore della competitività - spiega l'esponente del Pdci - ma non a spese dei soliti noti, non a scapito delle loro garanzie e dei loro diritti, non sulla pelle dei lavoratori e delle fasce sociali più deboli che hanno già oltremodo e oltremisura tirato la cinghia e che faticano ad arrivare alla fine del mese". Per quanto, poi, riguarda "la modernizzazione, per noi Comunisti italiani - conclude Rizzo - non fa certo rima con liberalizzazioni" come d'altro canto sul fronte delle "privatizzazioni e della precarietà sul lavoro, qualcuno, anche a sinistra, dovrà mettersi l'anima in pace. Abbiamo già dato. Sin troppo", conclude l'europarlamentare.


ivo serentha' 17.04.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

USCIRE DALL'EURO?
-----------------


L'euro è stato mal concepito e realizzato a metà. L'adozione di una moneta unica comporta diversi problemi (ad es.: tassi di interesse e politica monetaria) che devono essere compensati da adeguate misure: flessibilità, mobilità dei fattori di produzione (capitale e forza lavoro), compensazioni fiscali, ecc.

L'assenza di una lingua comune e di regole standard sono buoni esempi di come la mobilità del lavoro sia difficle in Europa. Questi problemi sono stati invece risolti in modo efficace negli USA.

L'Italia è poi entrata nell'euro assumendo impegni molto stringenti, rinunciando nel contempo ai principali strumenti di intervento sull'economia (appunto i tassi di interesse, la politica monetaria, ecc.).

Solo che quando ha assunto questi impegni l'Italia non aveva ancora affrontato il problema delle riforme. E nemmeno quello del debito pubblico.

L'entrata nell'euro ha reso molto più difficile risolvere questi problemi. In concomitanza sono intervenuti fattori esterni: concorrenza dei paesi asiatici, incremento del costo delle materie prime, ed altri.

A ciò si è aggiunta una classe politica inadeguata (sia a destra che a sinistra) ed una cultura d'impresa antiquata.

ORA IL PROBLEMA E' DAVVERO GRAVE.

Uscire dall'euro sarebbe un suicidio. Ma, salvo miracoli (in cui non credo), l'uscita dall'euro sarà dettata dalla situazione economica.

L'unica speranza di salvezza sarebbe quella della liberalizzazione, privatizzazione, incentivazione della concorrenza, riduzione del debito pubblico, riduzione della burocrazia, delle tasse e della flessibilità. Non pare che nessuno le voglia.

Quindi, il risultato sarà anche peggiore: una profonda crisi economica che porterà miseria e forte instabilità sociale in Italia. Una situazione che durerà a lungo--molti anni.

Alessandro Fini 17.04.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento

voglio un ministero anche io!

morta della 17.04.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento

cavolo devo andare purtroppo.
imprevisto.
annamaria spero ci si legga e confronti ancora.
l'argomento iniziato mi interessa molto. e avrei molte cose da dire a riguardo.
a presto e buona serata a tutti.

paola almasio 17.04.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TicinOnline.ch
IL PORTALE DELLA SVIZZERA ITALIANA

16/04/2006 - 19:10
GRIGIONI
La suocera di Berlusconi acquista casa in Engadina
Quanto invece all'eventualità che anche il primo ministro italiano uscente sia intenzionato a trasferirsi in futuro nel comune grigionese, si tratta di pure speculazioni giornalistiche.


S-CHANF (GR - La suocera di Silvio Berlusconi ha acquistato una casa a tre piani, in passato sede della Banca Engiadinaisa, nel centro storico di S-Chanf, nei Grigioni. La transazione immobiliare è stata autorizzata dall'Ispettorato cantonale del registro fondiario, ha indicato oggi all'ATS il sindaco Duri Campell, confermando una notizia della "NZZ am Sonntag" e precisando che la 76enne Flora Bartolini risiede nella località dell'Alta Engadina dal 2004.

Quanto invece all'eventualità che anche il primo ministro italiano uscente sia intenzionato a trasferirsi in futuro nel comune grigionese si tratta di pure speculazioni giornalistiche. Il sindaco ha dichiarato di aver saputo solo la settimana scorsa che la Bartolini è la suocera del presidente del Consiglio italiano. Secondo la "NZZ am Sonntag", Flora Bartolini, che in realtà trascorre la maggior parte del tempo a Bologna, ha concluso un accordo con l'erario retico per una tassazione forfettaria.

La casa è stata venduta da un privato. Attualmente è in fase di ristrutturazione. Stando al domenicale zurighese, viene completamente rinnovata: sono progettati un autorimessa sotterranea con cinque posti di parcheggio, un ascensore, otto stanze da bagno e numerose camere. Il legame di parentela fra la Bartolini e Berlusconi sarebbe stato pubblicamente rivelato da un operaio italiano durante una pausa di lavoro in un caffè di S-chanf .
ATS

Annamaria Farina 17.04.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno lo sa?

Quanto costa un senatore?
Non quanto costa allo stato in stipendi e prebende.
Quanto costa comprarselo, avere la sua fedeltà, il suo voto, la sua collocazione politica.
Perchè se costa una cifra ragionevole è evidente che Prodi non ha possibilità alcuna di governare.


Ringrazio l'amico m.tryx del suo parere e vado a concludere toccando un altro nodo dolente: la legge elettorale o meglio il sistema elettorale.

Anni fa, uno dei pochi referendum plebiscitari, aveva stabilito una cosa inequivocabile: il popolo italiano voleva una politica retta da regole tipiche del sistema maggioritario. Si dava credito all'epoca ad un sistema di tipo anglo-sassone ritenendolo, non a torto, il modo più idoneo ad assicurare una certa stabilità politica. Infatti gli iglesi in fatto di tradizioni democratiche sono dei maestri.

Noi in seguito abbiamo, per così dire, intorbidato le acque creando dei pastoni non da poco. Era prevedibile, il nostro essere "italiani" non è fatto per un maggioritario puro. Roba da politici con le palle!!

Poi si è finito per arrivare allo scempio attuale, che ha avuto il solo merito di trombare la casa circondariale delle semi-libertà condizionate (!!).

In sostanza abbiamo un proporzionale che ha finito per funzionare da maggioritario!! Quindi basta chiacchiere: anche chi ha vinto con lo 0,06% alla Camera ed ha una manciata di senatori in più deve andare a governare. Prodi fai 'sta lista dei ministri e comincia a lavorare.

La feccia legaiola-nazista-mafiosa-sforzitagliota va lasciata cuocere nel suo brodo a sbavare di rabbia. Facciano la loro opposizione ferma e si tolagano dalle pa@@e!!

Amen.

ivan verdi 17.04.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei il vostro parere riguardo la legge biagi.
che ne pensate davvero, aldila della propagandistica elettorale di questi mesi?

non è facile affrontare il problema su basi opposte, ma potremmo provarci.
cominciando magari dalla questione delle opportunità di sbocco offerte dal mondo della scuola.
la riforma Moratti secondo me nell'insieme e negli intenti è valida.
forse la sua applicazione un po meno..

paola almasio 17.04.06 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Blog eletrizzato,peccato che me ne debba andare.
Quì c'è un temporale della madonna.
Ci si legge stasera.
Buona serata a tutti.
Smak ad Annamaria.

Giangi dei Navigli 17.04.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di seguito l'elenco dei marchi Heineken in Italia:

- Heineken

- Henninger

- Baffo D'Oro

- Birra Moretti

- Moretti La Rossa

- Sans Souci

- Sans Souci Ice

- Dreher

- Pedavena

- Ichnusa

- Messina
- Amstel

- Von Wunster

- Von Wunster analcolica

- Buckler (analcolica)

- Mc Farland

- Mc Farland Golden Fire

- Diamond Super

- Diamond Triple

- Prinz

- Murphy's

- Murphy's Red
- Gasoline Strong

- Moretti Doppio Malto

- Budweiser

- Ichnusa Anniversario

- Loken

- Messina

- HB Premium

- Reiner Brau

- Brand

- Golden Fire Strong

- Mc Farland Strong

Allora mi domando in quali condizioni economiche si trovano tutte queste aziende che come la Pedavena sono state acquisite nel corso degli anni dal gruppo Heineken?
Non riesco a trovare in rete i motivi per cui i soci della Pedavena nel 1974 hanno ceduto le quote di maggioranza al colosso olandese.
Qualcuno mi può aiutare?

michelangelo veneziano 17.04.06 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guglielmo Di Girolamo 17.04.06 17:28
*******************

vedi, caro girolamo, tu saresti uno di quelli che meriterebbero qualche parolina da parte mia..
ma non vale la pena.
ora dopo le offese, se vuoi ribatti a ciò che ho scritto in modo educato e fornendo magari qualche spunto concreto per confrontarci.
grazie.

paola almasio 17.04.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutte le amiche e a tutti gli amici del blog!

A quanto pare, il nano sta preparando il suo esilio per scampare ai giudici italiani quando non sarà più immunizzato dalla sua carica di presidente del consiglio.

Secondo "Repubblica.it" pare che lui abbia raggirato le leggi svizzere ed ha comprato una vecchia villa nel cantone dei Grigioni. Infatti, gli Svizzeri non vogliono che il loro territorio vada in mano straniere e ci sono leggi severe per frenare ciò. Vi assicuro che una legge del genere se l'hanno votata loro stessi grazie alla democrazia diretta.

Ebbene, vorrei sapere perché il nano non va almeno nei paradisi fiscali di oltreoceano invece di venire a romperci le scatole a noi. Vorrei anche sapere, perché quei soldi (per la villa in Svizzera) non li investe in Italia, dato che con Tremonti ha fatto una legge per recuperare i capitali italiani all'estero.

Leggete qui:
http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/politica/berlusconi-svizzera/berlusconi-svizzera/berlusconi-svizzera.html

Carmelo Di Stefano 17.04.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mauro maggiora 17.04.06 16:57
**********
sei ingiusto se dici che ti ho dato dell'ignorante.
come posso permettermi se non so chi sei?
io commento solo ciò che scrivi come tu fai con me.
rientriamo nei toni per piacere..
il mio pensiero rimane tale. criticabile, ma basato sulla mia esperienza di 25 anni di azienda in prima linea..
siamo qui per confrontarci non per offenderci.
se con qualcuno l'ho fatto ingiustamente e non per offesa ricevuta, chiedo scusa.

paola almasio 17.04.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paola Almasio@@@@@@@@ò


Forse, nella foga di esternare le tue idee, ti sei persa qualche passaggio (rileggiti i post).
La superbia non sta nella tua coerenza (che la coerenza poi sia una virtù, è un idea molto opinabile), ma nel modo di porti ed esporti.

Saluti Paola

Annamaria Farina 17.04.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Per stasera ce la facciamo a fissare la data
per le prossime elezioni?

Ancora si deve formare il governo e gia'si auspica che cada.

Che non ce la fara'a risolvere il problema sul conflitto di interessi.

Che uscira'dall'euro.

Che la coalizione non e'omogenea.Sei mesi di vita!!!

E che cazzo!!!!

Antonio Ciardi 17.04.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

O.T.--

pensionata compra villa rococò in Svizzera con 8 bagni e garage per 10 posti macchina.. chi sarà, chi sarà ??..


@ paola almasio

Cara amica, vedo che sei salita sul piedistallo e fai l' ennesima interpretazione della "Principessa sul Pisello",
Dici di essere imprenditrice,,,, di che?
hai seguito i flussi elettorali?
La scolarizzazione dei votanti del Nano è medio-bassa, Dove ti sei Laureata in Economia e Commercio?
Cos'hai un negozio di mutande o sei imprenditrice di te stessa?

Guglielmo
In questo caso evadi le tasse e allora il tuo dire ha un senso.
Non ti vergogni di aderire a una parte politica che non accetta neanche le regole della democrazia ?
Francamente fai un po' ridere e devo dire anche tenerezza per non dire altro.

Guglielmo Di Girolamo Commentatore in marcia al V2day 17.04.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andrea (Giova), dici bene tu che certe questioni sono spinose e bisogna valutarle con attenzione.

Una questione comunque rimane semplice: come vota la mafia?

Avrai sentito che da giorni e giorni, dopo l'arresto di provenzano, non si parla altro che di "pizzini" E allora, cosa c'era scritto su di un pizzino? "Per chi voto?"

Cosa avrà risposto il provenzano?? Per totòvasavasa!! Ecco in sintesi come vota la mafia.

Quindi va bene ragionare, ma non perdiamo troppo tempo perché qui un Paese c'è già scappato di mano!!

Piccola digressione!! Il Financial Times non ha criticato né Prodi né il suo Governo (!!??). Ha invece espresso fondate riserve sul fatto che le misure impopolari, necessarie ad evitare il baratro dei conti pubblici, saranno difficili da attuare. Infatti c'è metà del Paese (mafia compresa!!) che queste misure non le digerisce.

In un qualunque Paese civile, popolato da persone normali, la casa circondariale avrebbe preso uno stiracchiato 10% (sarebbe già tanto!!) e avrebbe tolto il disturbo. Lasciando spazio al difficile operato di chi dovrebbe risanare il Paese!!

Non trascuriamo troppo il fatto che bellachioma ed i suoi hanno lanciato il debito pubblico verso il traguardo del 110% del PIL!! Tornare indietro non sarà una passeggiata!!

E' chiaro 'stu fatto??

Ciao a tutti.

ivan verdi 17.04.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ridimensionassi la tua superbia, potresti forse comprendere meglio...Quando Mauro parla di "prossima svalutazione della lira", si riferisce all'eventualità (auspicata da alcuni)che l'Italia abbandoni l'Euro per tornare alla vecchia moneta.

Annamaria Farina 17.04.06 17:18
********************
la tua affermazione va oltre la mia comprensione.
rimanete pure solidali nelle vostre futili parole.

come si può pensare che ci si tolga ora dall'euro??
equivale a dire prosciughiamo il mare mediterraneo invece di fare il ponte sullo stretto di messina...

se essere coerenti è essere superbi, ti ringrazio per il complimento.

paola almasio 17.04.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..e poi basta col conflitto di interessi!!
non vi porterà certo l'aumento in busta paga pensare che tutto ruoti intorno a questa questione..

paola almasio 17.04.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Prodi fara' la "grande coalizione " tradira' la fiducia dei suoi eletttori e questo loro non lo devono accettare . Meglio che cada subito questo governo!

Giovanni Ruotolo 17.04.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

paola almasio@@@@

E come la offri la tua stima, a suon di pannolini e coperte rimboccate?!!!

Forse dovresti fare una piccola autocritica sui toni, non credi?

Annamaria Farina 17.04.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Fatica sprecata, veramente, ne parliamo alla prossima svalutrazione della lira....

mauro maggiora 17.04.06 16:58
**********************
perchè quando dovete mettere del vostro scappate come conigli?
dove e quali sono i vostri argomenti?
che cavolo di risposta mi dai?
sapete fare solo copia incolla con articoletti e pseudo-pensieri del web?
la prossima svalutazione della lira?? in ambito euro??
che baggianata è questa?
bah.... povera italia.
non vi capisco proprio.
distruggete senza costruire.. se questa è la linea della sinistra, la vedo male.

paola almasio 17.04.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora Prodi deve fare quello che per 5 anni il centrosinistra ha detto essere stato un errore non aver fatto:
LA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSE

Meglio:risolvere il problema del monopolio televisivo

Non e difficile sapete:basta una leggina che dica che nessun imprenditore possa possedere piu' di una rete televisiva-

FINE DEL MONOPOLIO!!

Berlusconi costretto a vendere due reti televisive(tranquilli, lo stesso farebbe anche lo Stato con la Rai che terrebbe una sola rete)

RISULTATO: Sette reti televisive nazionali con sette proprietari diversi.

Fara' il governo Prodi tutto cio'?
Non credo proprio.

Non a caso si e' rifatto vivo D'alema ,l'autore dell bicamerale

P.S. Ho appena mandato una lettera a Prodi che dice " niente sorprese vogliamo la legge sul conflitto di interesse " fatelo anche voi
www.romanoprodi.it

Giovanni Ruotolo 17.04.06 16:48 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

Avrei avuto dubbi con 100 parlamentari di vantaggio, figurati con tre senatori!
Io, come te, non credo che questa legge verrà fatta, come non verranno abrogate le leggi vergogna. Inoltre che cosa significa fare una legge? il punto è: sarà una riforma seria o no?

Perché non ci credo? semplice: tre senatori non sono niente quando dall'altra parte hai un grandissimo combattente; inoltre non ricordo un Prodi con le idee chiare su questo punto.

Inutile sperare, sarà un miracolo se passa la Finanziaria.

Andrea Giova 17.04.06 16:54 |

_________________________________________________

Gia'. Allora tanto vale rivotare e subito.Meglio ora che tra 6 mesi. credimi.
Piu' volte in campagna elettorale i leader della sinistra hanno detto che non aver fatto la legge sul conflitto di interese e' stato un grosso errore e che se avessero vinto non lo avrebbero ripetuto
Non e' adesso che il centro sinistra deve abbassare i toni,ora che molti, da entrambe le parti, vorrebbero una "conciliazione" .
(continua)

Giovanni Ruotolo 17.04.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, ho finito adesso di vedere in dvd il tuo spettacolo del 2005. Prendendo spunto da questo sento il bisogno di scriverti per lanciare un appello ai nuovi amministratori del nostro governo ai quali ho dato la mia fiducia e che spero vengano riconosciuti al più presto da tutti gli italiani. l'appello che voglio fare è di rimanere il più uniti possibili, non darla vinta a chi ci ha governato fino adesso, risolvere solo i grandi problemi che interessano tutti noi cittadini nell'immediato e che secondo me sono: il risanamento del debito pubblico, il lavoro, l'istruzione e la salute pubblica. dopo aver messo le basi per la risoluzione di questi problemi si potrà parlare di pacs e matrimonio fra gay ma non devono essere questi i primi problemi da affrontare per i quali il nuovo governo rischia di essere diviso e pertanto perdente al suo insediamento.
mi piacerebbe scrivere una lettere su questi toni e la stessa essere firmata da tutti gli italiani che hanno avuto fiducia nel centrosinistra.
giuliana coltella

giuliana coltella 17.04.06 17:11| 
 |