Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

9/11 senza verità

  • 2082


undicisettembre.jpg

Il filmato diffuso negli scorsi giorni sull’esplosione al Pentagono causata da un aereo di linea dirottato non ha convinto nessuno. La strana catalessi che colpì per alcuni minuti Bush alla notizia dell’attentato delle Torri Gemelle non ha trovato per ora spiegazione. L’espressione di Bush, come ha rilevato anche Michael Moore, sembrava dire: “Ma dove sono stato fregato?” e non lasciava trasparire alcuna preoccupazione.

Gli americani si sono bombardati da soli? Sembra impossibile.
La Cia è coinvolta negli attentati? Non è da escludere.
L’amministrazione americana sapeva molto di più di quanto ha ammesso? Sembra certo.
La guerra all’Islam ha consolidato la presenza nel Golfo Persico e la rendita di posizione petrolifera degli Stati Uniti? Non vi sono dubbi.
Giulietto Chiesa mi ha inviato una lettera sull’argomento.


“ L’11 di settembre 2001 è stato l’inizio di una svolta mondiale. Un evento di impressionante potenza psicologica e mediatica. Ma miliardi di persone “normali” non sanno niente: di ciò che lo ha preceduto, di come si è svolto, di chi lo ha creato. Eppure è proprio su quella base che è cominciata la “guerra contro il terrorismo internazionale”, che ha già prodotto due guerre “vere” e decine di migliaia di morti.
Gli Stati Uniti praticano e teorizzano la guerra preventiva, in violazione della Carta dell’Onu.
I cittadini americani sono spiati illegalmente, a decine di milioni, dai loro servizi segreti. La Cia preleva presunti terroristi dove ritiene opportuno, in decine di paesi, al di fuori di ogni autorizzazione legale, e li manda alla tortura in paesi terzi, o li tortura direttamente a Guantanamo Bay.
Lo stato di diritto, già lesionato in America, viene demolito anche in Europa e altrove, con la complicità dei governi alleati degli Usa.
E sull’11 di settembre è calata una cortina di silenzio. Chi cerca di saperne di più viene bollato come amico dei terroristi e antiamericano. I principali media non ne parlano o, quando ne parlano, è per dare per scontata la versione ufficiale.
La versione ufficiale fornita dal governo degli Stati Uniti non spiega assolutamente nulla. Peggio: è dimostrabile che in decine di punti dice il falso, esplicitamente, e in altre decine di punti decisivi omette di dare una qualsiasi spiegazione.
Noi non conosciamo la verità, e sarà difficile conoscerla nel corso dei prossimi cento anni (Noam Chomsky), ma una domanda è inevitabile e necessaria: perché ci hanno mentito? Centinaia di esperti, molti dei quali americani, stanno cercando di fare luce sulla tragedia, anche in nome dei morti innocenti: di quelli dell’11 settembre, in America, e di quelli che sono venuti dopo, in molte zone del mondo, su quella scia. Ma la loro e la nostra voce è da sempre coperta e censurata dai grandi media, sebbene sul web sia già presente da tempo una impressionante quantità di materiali che dimostrano la menzogna.Cosa ne pensate?

Se volete saperne di più, visitate il Dossier 9-11 di Megachip.info
e scaricate da Internet il film "Loose Change 2nd edition".

Un grazie sentito a Beppe Grillo per la sua ospitalità.”
Giulietto Chiesa.

Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°20
del 22 maggio 2006

22 Mag 2006, 19:00 | Scrivi | Commenti (2082) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 2082

| La Settimana | Trackback (16)

Commenti

 

Se ascolti le prove http://gugo.it/prove911 con sufficiente attenzione, ti parleranno dicendoti esattamente quello che è successo; se non sai cos'è successo, continua ad ascoltarle finché comincerai a sentire. Le prove dicono sempre la verità. L'importante è non lasciarsi distrarre e continuare a vedere ciò che le prove ti stanno dicendo.
L'evidenza empirica è la verità che la teoria deve rispecchiare.

I testimoni di Judy 08.01.16 11:53| 
 |
Rispondi al commento

c'è da fare i complimenti a 4 ipocriti bastardi che per non sentirsi filo americani pongono le pasi ad un ostruzionismo intellettuale e pratico all'11 settembre , complimenti a chi non è dotato ne d tempo ne di spazio per dedicare un po d attenzione a questa storia e che quindi può anche affermare che è stata tutta una montatura , complimenti a giulietto chiesa : uomo d politica a livello internazionale, a beppe grillo, nuova speranza della sinistra e a tutti coloro i quali sono in mala fede ( non esiste alcun 11 settembre , che dici scriviamo su un libro e ci facciamo qualche gruzzoletto?) e complimenti a chi ha speculato su chi non aveva ancora una idea chiara sulla tragedia messa in atto dai terroristi di al qaeda ( che dici attiriamo nuova linfa vitale all'idea alternativa su cosa sia stato l'11 settembre ? )... siete una massa di irresponsabili da due soldi, niente d più che un alitata di odio sui 3000 morti dell'11 settembre , verognatevi

francesco la spada 25.10.10 13:48| 
 |
Rispondi al commento

-Le bufale-
http://www.nicolaulivieri.com/Immagini/Lett_Vern_11Set.jpg

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.10 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Emanuele G. ,
ma sei lo stesso del blog di Travaglio?
Leggi cosa ho scritto sotto sull'impossibilità dei crolli. Smettiamola con "ha detto quello, ha detto l'altro".
Ci sono persone che SANNO, semplicemente perchè da alcuni dati di fisica si ottiene spesso un'impossibilità. Per esempio 3 torri che franano completamente in verticale nel tempi di caduta libera è un fatto IMPOSSIBILE, che ho spiegato sotto.
Quindi? Quindi sono state demolite. Punto. Problema morale grande, ma la fisica non la puoi confutare.
Ma come fai a dire di essere informato? Non capisco.

Nicola Ulivieri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.05.08 17:14| 
 
  • Currently 1.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace, ma questa volta le teorie cospirazioniste fanno acqua da tutte le parti...
Andate a leggere in maniera approfondita il blog

http://undicisettembre.blogspot.com/

Un giornalista, Paolo Attivissimo, vi spieghera' come mai non solo le tesi cospirazioniste in questo caso fanno veramente cilecca (anche il documentario Zero e' pieno di "bubbole" tecnico-scientifiche), ma anche perche' non basta il semplice "facciamo 2+2 e la verita' salta fuori da sola" su un argomento cosi' delicato, ma occorre anche avere molte informazioni dettagliate, e ovviamente anche la consulenza di esperti tecnico-scientifici in vari campi, per esempio chimica, fisica, ing. strutturale, metallurgia.....

Anch'io sono stato un cospirazionista, ma e' ora di svegliarsi e capire che per "sapere" e "parlare" non bastano le proprie deduzioni causa-effetto, occorre essere molto ma molto documentati. Inoltre, anche ammettendo che gli Usa abbiano avuto una qualche negligenza o inefficienza nella mancata previsione del disastro, non e' bello accusare gli stessi USA di aver ordito un complotto. C'e' una bella differenza!


Vorrei invitare Beppe Grillo e tutti coloro che hanno a cuore la VERITA' a leggere il libro ZERO e/o vedere il film inchiesta "ZERO" sui fatti dell'11.9.2001 (www.zerofilm.it).
Il libro ed il film, al quale ha collaborato anche il premio Nobel DARIO FO, documentano in maniera chiara ed esauriente come la versione ufficiale che ci è stata somministrata dalle autorità americane e dai mass-media di tutto il mondo sia completamente FALSA e pongono inquietanti interrogativi sulla vicenda che ha cambiato il nostro pianeta e che molto probabilmente è solo l'inizio di una strategia di guerra e distruzione....che non so dove porti.
L'inchiesta dimostra inoltre come ormai i mezzi d'informazione siano ormai in grado da anni di manipolare la realtà e come i vari governanti utilizzino tali strumenti con arte sopraffina e con spregiudicatezza per il raggiungimento dei propri fini, anche i più ignobili. La menzogna, anche la più falsa, se trasmessa ripetutamente dai mezzi d'informazione (chi controlla le informazioni e sceglie le fonti?) diviene realtà (basti pensare alle armi di distruzione di massa di Saddam ed ai famosi "Stati Canaglia") oppure alla figura di Bin Laden (vi siete mai chiesti se esista veramente, se sia vivo e su quali prove si basa l'accusa di mandante delle stragi dell'11.9.2001?).
Il film ZERO mi ha reso orgoglioso doppiamente, in primo luogo come italiano, perchè su un tema così importante a livello mondiale anche il nostro paese ha portato il suo contributo, in secondo luogo perche il film è stato prodotto grazie all'azionariato popolare di centinaia di persone ed è stato un onore per me contribuire, nel mio piccolo, per la realizzazione di un'operazione, che ripeto "è pura richiesta di verità".
Vi invito a farVi un'idea direttamente e non per sentito dire o seguendo quanto riportato dai presunti organi d'informazione. Leggete il libro, cercate il film guardate il sito sopra riportato. Fatelo per voi stessi e per i vostri figli.

Michele P. Commentatore certificato 19.12.07 23:16| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ alessandro magno

Lei dice di essere ingegnere quindi stò dialogando con una persona preparata a riguardo .
Mi trovo negli stati uniti e di questo caso anche in passato ne ho discusso con ingegneri americani che orbitano nel settore cantieritico del verticale , saprà anche che le torri gemelle ancor oggi rimangono un prodigio ingegneristico che solo la minuziosa pignoleria di un giapponese poteva progettare e costruire .
Sarà anche al corrente che il progetto a metà dell'operato fu modificato causa perplessità sulla tenuta della struttura .
In italia non si ha le più pallida idea ancor oggi di cosa voglia dire sviluppare in verticale un edificio il cui lato base misura 1/10 dell'altezza .
Quindi quando sento certi fisici o ingegneri parlare di demolizione controllata, non so se ridere o piangere .
Sig . MAGNO mettiamo che sia stata una demolizione controllata , a suo parere quanta dinamite sarebbe servita per sgretolare una struttura del genere partendo dall'alto ?
I calcoli dicono che demolendola dal basso verso l'alto provocando implosione sarebbero servite circa 50 tonnellate di dinamite e mesi di lavoro e avremmo visto il WTC accartocciarsi come una bottiglia sottovuoto e cadere .
Ma dall'alto e con una dinamica così approsimativa per me ne sarebbero servite almeno il doppio .
Lei ha la più pallida idea di quanta gente ci lavorasse li dentro giornalmente e quanta ne transitasse ?
L'acciaio per sua informazione perde gran parte delle sue proprietà meccaniche già a 600 gradi se associamo il tutto a una struttura molto leggera nel suo cuore quello che è successo e più che plausibile .
Ma quello che più non mi torna è che se fosse stata installata una qualsiasi sequenza dinamitarda sarebbe stata sicuramente interrotta dall'impatto dei due aerei e dalle temperature raggiunte in particolari settori .
Le confido che anche per me c'è puzza di esplosivo nel crollo .

Continua nel sottocommento


Capitan america 14.11.07 18:55| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La versione ufficiale fa acqua da tutte le parti. Per rendersi conto di questo e' sufficiente solamente il *buon senso* e l' osservazione dei materiali che attualmente abbiamo a disposizione.Le leggi della fisica classica faranno il resto.Quel che rimane oltre questi semplici elementi sono aria fritta e chiacchere da sofista.
Non c'e' alcuna necessita' di sentire il parere di sedicenti esperti in materia o di ridicole equazioni differenziali a giustificare l' impossibile, non voglio nemmeno portare ad esempio le diverse testimonianze, audio e video, di gente ancora insanguinata e impolverata, non serve, l' uomo con senno e discernimento non ne ha bisogno.Non voglio neanche portare ad esempio le esplosioni, preventive, ben visibili sulla prima torre non appena il secondo aereo impatta sulla seconda torre (in perfetto tempismo) e non assimilabili agli "sbuffi d' aria e laterizi" dovuti al crollo dei piani sovrastanti, poichè la prima torre crollerà ben dopo.Non mi serve tutto questo. Non voglio neanche citare le "inspiegabili" alte temperature (da fonderia) che sono perdurate per settimane dopo il crollo, nella fossa dello scempio. Nè ho bisogno di citare, come si vede chiaramente dalle foto, il perfetto taglio a 45° dei piloni come recisi da una lama di fuoco.
http://www.luogocomune.net/site/modules/911/911/5-WTC/20domande/240406tho.jpg
Diro' solo che il tempo di caduta di una struttura per effetto pancake (piani che collassano uno sopra l' altro per spontaneo cedimento strutturale e comunque interconnessi tra loro da strutture verticali) NON puo' essere equivalente a quello di una caduta libera generata dal *contemporaneo cedimento di tutte le strutture.PUNTO
Per non parlare della stessa fine che ha fatto il WTC7 per il solo fuocherello...
Tre palazzi collassati allo stesso modo in un giorno per cause strutturali...e buonanotte statistica.
A tutti coloro che negano questo contravvenendo alle leggi della fisica, della statistica e del buon senso dico:VERGOGNA !

Alessandro Magno Commentatore certificato 26.09.07 11:46| 
 |
Rispondi al commento

La versione ufficiale fa acqua da tutte le parti. Per rendersi conto di questo e' sufficiente solamente il *buon senso* e l' osservazione dei materiali che attualmente abbiamo a disposizione.Le leggi della fisica classica faranno il resto.Quel che rimane oltre questi semplici elementi sono aria fritta e chiacchere da sofista.
Non c'e' alcuna necessita' di sentire il parere di sedicenti esperti in materia o di ridicole equazioni differenziali a giustificare l' impossibile, non voglio nemmeno portare ad esempio le diverse testimonianze, audio e video, di gente ancora insanguinata e impolverata, non serve, l' uomo con senno e discernimento non ne ha bisogno.Non voglio neanche portare ad esempio le esplosioni, preventive, ben visibili sulla prima torre non appena il secondo aereo impatta sulla seconda torre (in perfetto tempismo) e non assimilabili agli "sbuffi d' aria e laterizi" dovuti al crollo dei piani sovrastanti, poichè la prima torre crollerà ben dopo.Non mi serve tutto questo. Non voglio neanche citare le "inspiegabili" alte temperature (da fonderia) che sono perdurate per settimane dopo il crollo, nella fossa dello scempio. Nè ho bisogno di citare, come si vede chiaramente dalle foto, il perfetto taglio a 45° dei piloni come recisi da una lama di fuoco.
http://www.luogocomune.net/site/modules/911/911/5-WTC/20domande/240406tho.jpg
Diro' solo che il tempo di caduta di una struttura per effetto pancake (piani che collassano uno sopra l' altro per spontaneo cedimento strutturale e comunque interconnessi tra loro da strutture verticali) NON puo' essere equivalente a quello di una caduta libera generata dal *contemporaneo cedimento di tutte le strutture.PUNTO
Per non parlare della stessa fine che ha fatto il WTC7 per il solo fuocherello...
Tre palazzi collassati allo stesso modo in un giorno per cause strutturali...e buonanotte statistica.
A tutti coloro che negano questo contravvenendo alle leggi della fisica, della statistica e del buon senso dico:VERGOGNA !

Alessandro Magno Commentatore certificato 26.09.07 11:23| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Stefano Tagliaferro,
da un po’ di tempo prendo dell’arrogante abbastanza spesso :o) - il motivo è che trovo scocciante sentir parlare di sciocchezze ormai dimostrate false come se fossero verità assolute ingiudicabili. Per il caso dell’11/9 non ne posso più e divento aggressivo :o)
Poiché al contrario di altri mi sembra che tu abbia voglia di capire ti rispondo educatamente.
1-quando dici che la ‘mia-nostra’ teoria non è supportata da prove e l’altra invece si, dici il falso. Hai letto bene cosa ho scritto? Il tempo di caduta in 10sec circa è un dato non una fantasia. Che le torri siano state colpite intorno al 80-90° piano è un dato. Le torri erano dei parallelepipedi e quindi puoi fare un bilancio delle masse molto semplice: massa M (10 piani) che distrugge massa 8-9M senza usare energia (caduta libera). E’ finita Stefano, il problema finisce qui. Come puoi distruggere 9 mattoni scagliandone 1 solo e pensare che questo non rallenti neanche??Come puoi distruggere un camion con una Panda e vedere questa continuare la corsa?Nessun ingegnere o fisico ti confermerà il contrario ma neanche il buon senso.
Non devi CREDERE, devi capire un po’ di fisica e basta.Ora dirai: ‘ma non dovrei tenere conto di altre variabili?’
No, Newton 300 anni fa ci dimostrava che l’attrazione di 2 pianeti è proporzionale al prodotto delle 2 masse e invers. proporzionale al quadrato della distanza. Come vedi puoi studiare delle masse enormi senza aver bisogno di particolari insignificanti. Dipende dai casi ma questo è il caso.
Quali prove portano gli altri? Che ci è battuto un aereo? L’abbiamo visto tutti.Gli incendi? Idiozia, quelli non li abbiamo visti nessuno e se ci fosse stato un calore da indebolire 47 piloni d’acciaio speciale le persone non sarebbe state li affacciate a chiedere aiuto ma sarebbe state cenere. (CONTINUA NELLA DISCUSSIONE)


Caro Nicola Ulivieri
innanzitutto ti ringrazio per avermi fatto capire che non ragiono con la mia testa ma con quella di altri (sorvoliamo sulla tua palese arroganza).Vista così, la tua teoria sembra valida, peccato che anche l'altra lo sia e supportata da prove, mentre la tua (la vostra...)non essendo supportata da prove, perde il benchè minimo valore. Solo una domanda ( per ragioni di spazio ) :
quando è come sono state minate le Torri ? L'unica testimonianza, dice il film Impatto Globale ( ed anche Attivissimo )è di un certo Forbes, la cui identità non è documentata, che riporta un black out alle Torri,durante il quale i cospiratori avrebbero piazzato le bombe. Peccato che il black out,dice Forbes, sia avvenuto solo in una delle Torri, solo in alcuni piani e nessuna delle altre agenzie che lì lavoravano ha riportato il fatto.E poi ma... una demolizione controllata, non comincia dal BASSO? E dove sarebbero stati piazzati questi esplosivi ? Negli uffici e nei corridoi, in bella vista? E questa è solo una delle tante false ricostruzioni. E poi il rapporto del NIST e di alcuni tecnici di demolizioni rivela come le Torri siano cadute a causa dell'impatto aereo e dell'incendio. Il fatto che io non sia un ingegnere e non conosca i tecnici del NIST non ti permette di asserire che io non sia una persona documentata e priva di ragionamento.
Allora a chi credere ? A te e ai tuoi colleghi, con le vostre teorie supportate da prove fittizie riportate in film come Inganno Globale, oppure ad altri tecnici, qualificati come voi, che dicono l'esatto opposto ? La verità sta nel mezzo e probabilmente non verrà mai fuori..che ognuno dunque si faccia il suo parere...io mi sono fatto il mio ma alla fine anche tu potresti avere ragione...chissà, basta che comunque non ti considerei come uno fra i pochi in grado di ragionare.
Saluti

Stefano Tagliaferri 14.09.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Stefano Tagliaferro,
i carichi statici e dinamici di cui parli sono altre balle per ignoranti. Io SONO ingegnere e non ti confermo nulla delle bambinate pseudofisiche che riporti…e tra l’altro non dici nulla.
La spiegazione che il crollo è impossibile te l’ho data io negli interventi sotto, se tu leggessi e capissi invece di riportare come un zombie quello che dicono altri. Attivissimo dice un sacco di stupidaggini.
Nei post precedenti non solo ti spiego come il crollo nel tempo di caduta libera e impossibile ma te lo dimostro! E ti ripeto che di ingegneri ne conosco tanti. E lo sai quanti dicono che sono state demolite?
TUTTI.
Quindi evita anche tu di dire stupidaggine o almeno documentati. Sotto trovi anche i link ai film che portano le PROVE delle demolizioni. E qualche link è sul mio sito come la famosa intervista a Silverstein dove ammette la demolizione del WT7. Certo se ascolti le opinioni degli altri senza guardare le prove, siamo alle solite. GUARDALI QUEI DOCUMENTARI! SE ascolti Attivissimo o altri, mi spieghi quale è il tuo contributo? Prova a confutare la spiegazione che ho dato sotto basata sul principio di conservazione dell'energia. NON CI RIUSCIRAI MAI!

Nicola Ulivieri Commentatore certificato 13.09.07 09:52| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

A tutti i sostenitori delle teorie alternative e le ipotesi di complotto, consiglio di leggere il libro 11/9 la Cospirazione Impossibile, oppure cercare in rete i lavori di Paolo Attivissimo. Si scoprirà che tutte le ipotesi alternative, anche quelle teoricamente più solide, sono solo fandonie, alcune delle quali smontabili con semplici ragionamenti logici, e alcune altre basate su dati incompleti, mezze-fotografie e ricostruzioni arbitrarie di testimonianze. Ad esempio,sul crollo delle Torri, forse si ignora che gli edifici sono costruiti per reggere il carico STATICO dei piani soprastanti e non quello DINAMICO...ogni ingegnere strutturista vi dirà che non c'è limite di velocità differenziato per le demolizioni controllate e per i crolli spontanei.E' piuttosto evidente che una struttura pensata per sopportare il peso di un palazzo di una ventina di piani non possa sopportare l'urto di quello stesso palazzo che le cade addosso da alcuni metri d'altezza. E ancora..parlando non di dati tecnici...come si può teorizzarre un complotto che gestisca migliaia di persone e svariati organi di controllo, dagli agenti federali ai pompieri e ai semplici passanti? E poi non sembra strano che chi ha ordito un complotto così complesso, non sia riuscito nemmeno a piazzare una piccola arma chimica in Iraq per giustificare una guerra illegale,che proprio il complotto di cui sopra doveva innescare? Chi ha scritto libri su presunti complotti o fatto film ( guardate Loose Change Second Edition ed Inganno Globale per avere un'idea di cosa significa cattiva informazione) ha soltanto rimediato una figuraccia. Figuraccia che Beppe Grillo, da persona esperta e documentata qual'è, può ancora evitare se si impegna un pò. Morale della favola, documentatevi e fatevi una vostra idea, senza farvi abbindolare da chi spaccia per vere prove artefatte.
Saluti e buona verità a tutti.

Stefano Tagliaferri 12.09.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Renato Rotondi

Un esempio di smontatura ce lo fai per favore?
Mi sai spiegare come fanno 10 piani di un palazzo a distruggere completamente i 90 sottostanti cadendo nel tempo di caduta libera?
Il principio di conservazione dell'energia ti dice che non è stata usata energia per distruggere i 90 piani(tempo di caduta libera). In più ne hai 10 che ne distruggono 90, quindi una massa M che ne distrugge una 9 volte maggiore (stessa struttura) senza usare energia.
Mi spiego meglio, una Panda distrugge un camion e poi continua alla stessa velocità? Secondo te è possibile perchè alla guida della Panda c'è Bin Laden lo capisco.
Però io e tutti gli ingegneri che conosco (e ne conosco molti) sappiamo che le torri sono state demolite.
Te non arrivi a capirlo o sei impegnato a sparare cavolate volontariamente per confondere la gente?


CONSIGLIO VIVAMENTE A BEPPE GRILLO di rimuovere questo messaggio perchè di CONTROINFORMAZIONE.

Con questa storia ha perso tantissima credibilità.

Per una analisi capace di smentire TUTTE (non è un esagerazione) le ipotesi complottiste andate su undicisettembre.blogspot.com

p.s.

NON ESISTE UN SOLO FATTO OGGETTIVO NELLE TESI COMPLOTTISTE.

Renato Rotondi 16.08.07 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

--------------------------------
Una sporca storia d'amore con la Fratellanza Musulmana di Londra
-------------------------------
(Bell’articolo-leggetelo-riporto l'inizio)
--
“Chi scrive ha recentemente partecipato ad una conferenza del Senato USA che doveva essere un simposio di esperti su Al-Qaeda. Ai tre massimi esperti presenti ho rivolto una domanda sui collegamenti tra Al-Qaeda e la Fratellanza Musulmana, facendo anche presente che i rapporti della Commissione sull'11 settembre riferiscono che il presunto coordinatore dell'attacco dell'11 settembre, lo sceicco Khaled Mohammed, che è stato catturato, afferma di essere stato reclutato all'età di 16 anni dalla Fratellanza Musulmana. La mia domanda ha suscitato occhiate nel vuoto dei presunti esperti ed è rimasta senza risposta. Dopo però uno dei tre mi ha avvicinato per dirmi confidenzialmente di sapere qualcosa sui legami tra la Fratellanza e Al-Qaeda, ma che quel pubblico, comunque composto di personale che lavora al Congresso e secchioni dei massimi pensatoi politici, non sarebbe stato capace di capire la risposta complicata che lui mi avrebbe voluto dare.
L'episodio sintetizza in maniera eloquente la preparazione dei cosiddetti esperti di terrorismo, molti dei quali vantano titoli accademici in sociologia, psicologia, e scienze dei computer. La storia però non è il loro forte, e ancor meno pensano di dover applicare le lezioni che essa impartisce alle questioni di cui si dichiarano esperti. Ho avuto poi occasione di riferire l'episodio ad alcuni ufficiali militari e dei servizi in congedo, che effettivamente possono essere ritenuti degli esperti in questioni mediorientali, ed essi non hanno fatto altro che scuotere la testa, rammaricandosi del fatto che si tratta di un problema che, purtroppo, conoscono molto bene. Fortunatamente il giornalista e ricercatore Robert Dreyfuss supplisce, con il libro «Devil's Game...», ….”
CONTINUA QUI:
http://www.movisol.org/fratellanza.htm


SOSTENETE IL FILM SULL'11 SETTEMBRE, A CUI COLLABORANO TRA GLI ALTRI ANCHE DARIO FO E GIANNI MINA'
---
http://www.zerofilm.it/Notizie/tabid/79/language/it-IT/Default.aspx

Nicola Ulivieri Commentatore certificato 01.06.07 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Qui invece trovate un film recente solo sulle demolizioni delle torri:
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=1778
Nuove informazioni sono venute fuori.
Finalmente si inizia non più a sospettare ma a SAPERE e a mettere insieme diversi pezzi del mosaico.
GUARDATELO.

Nicola Ulivieri Commentatore certificato 27.04.07 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Qui ci sono altri video recenti e brevi:
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=1773

Interessante per i più scettici il 4o video:
"4 parte - WTC7

In questo segmento viene dimostrato oltre ogni ragionevole dubbio come il WTC7 sia stato abbattuto con degli esplosivi."

Nicola Ulivieri Commentatore certificato 18.04.07 12:51| 
 |
Rispondi al commento

articolo 11/9
Ho trovato ora questo articolo:
http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/mondo/news/2007-04-16_11681744.html

Attacco 11/9: Francia avverti' Usa
Le Monde rivela documento trasmesso da 007 nel gennaio 2001

(ANSA)- PARIGI, 16 APR - Gli 007 francesi avevano allertato nel gennaio 2001 i loro colleghi Usa su un progetto di dirottamento aereo da parte di Al Qaida.Lo rivela Le Monde, che pubblica il facsimile di un documento del controspionaggio francese intitolato 'Progetto di dirottamento aereo da parte di integralisti islamici radicali' e inviato nel gennaio 2001 al capo della Cia a Parigi,Bill Murray. Il documento cita sette compagnie aeree, fra le quali American Airlines e United Airlines, colpite l'11 settembre.

Nicola Ulivieri Commentatore certificato 16.04.07 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Video 11 settembre - Inganno globale- in Italiano.

Video 11 settembre -Loose Change - English.


per vedere i video clicca sul mio nome.

e cerca in alto "11 settembre"

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 19.02.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

non può esistere nessun gruppo terroristico capace di fare tutto quello che è stato fatto l'11 settembre,e le immagini che ci hanno mostrato sono un insulto all'intelligenza di chiunque ci veda bene,ma la cosa che mi spaventa di più è che i colpevoli di tutto questo sono ancora al loro posto,perchè il forte, onesto,virtuoso,e libero popolo americano non trova il coraggio di fare niente e sta solo aspettando le prossime elezioni,per metterci una pietra sopra definitivamente.capisco la loro paura di mettersi contro bestie simili ma questa volta i morti sono veramente troppi per giustificarli con la solita formula dei danni collaterali.io ho sempre difeso gli stati uniti e adesso mi vergogno di averlo fatto.

maioli mario 17.02.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO RAGAZZI MI SONO APPENO ISCRITTO A QUESTO SITO PERCHE HO UNA COSA DA CHIEDERE A BEPPE E A TUTTI VOI SUL FATTACCIO DELL 11 SETTEMBRE.TANTISSIMI SOSTENGONO CHE QUESTA TRAGEDIA SIA OPERA DI NN SI SA CHI DI ANTIAMERICANO, CHI PARLA DELLA CIA CHI PARLA DI BIN LADEN(NN SI SAPEVA NEACHE CHI FOSSE IL 10 DI SETTEMBRE QUESTO INDIVIDUO!),TERRORISTI ISLAMICI...DOPO GLI ULTIME INDAGINI CHE HO POTUTO SEGUIRE ATTENTAMENTE SEMBRA ANCHE A ME CHE QUELLO CHE E SUCCESSO SIA UNA MESSA IN SCENA DEGLI AMERICANI, VOI COSA NE PENSATE? MA VERAMENTE UNO STATO COME GLI USA SI SCATENA UNA TRAGEDIA IN CASA PER POTER AVERE IL PRETESTO DI ATTACARE UNO STATERELLO PER IL PETROLIO??FATEMI AVERE UN VOSTRO COMMENTO ANCHE TE BEPPE GRAZIE CIAO

marco d. Commentatore certificato 15.02.07 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIO LA VERITA' SULLA MORTE DI ALESSANDRO GAROFOLO.
VOGLIO LA VERITA' SULLA MORTE DI ALESSANDRO GAROFOLO.
VOGLIO LA VERITA' SULLA MORTE DI ALESSANDRO GAROFOLO.
VOGLIO LA VERITA' SULLE BASI IN ITALIA E SULL'URANIO IMPOVERITO!!!!!
ED è INCREDIBILE IL PARALLELISMO DELLA SUA STORIA CON QUELLO CHE è SUCCESSO...IO ME NE SONO FATTO UN'IDEA..E OGGI CAPISCO COME VANNO I FATTI!
SONO STATO CRIPTICO...CHI VUOLE INTENDERE, INTENDA!

massimiliano garofolo 23.01.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento

BY GOHANDBZ


Se essere contro tutto questo significa essere antiamericano,
Bè!!!allora lo sono e fortemente e se anche i media continueranno a coprire le prove e a censurare la verità,noi ormai la sappiamo e più nessuno potrà convvincerci del contrario cioè le loro menzogne.

visentini a. Commentatore certificato 19.01.07 15:45| 
 |
Rispondi al commento

non so perche beppe grillo non ne ha parlato in incantesimi, l'ho appena guardato dopo essermelo scaricato ma non ce n'è nessun accenno.... strano, pensavo che ne avrebbe parlato..

mario rossi () Commentatore certificato 11.01.07 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Cari fruitori del blog, possiamo ragionevolmente affermare che a tutti noi che scriviamo qui gli avvenimenti dell' 11/9 paiano "quantomeno sospetti" (siamo dei gran signori e,seppure davanti alle evidenze,lasciamo il beneficio del dubbio...).Ora che la consapevolezza del fatto che quell'attentato non è spiegabile con le tesi ufficiali,ora che sappiamo di silenzi,ordini,trame occorre iniziare a pensare di fare altro.Perchè qui bisogna smettere di dire che certi personaggi sono "nostri amici".Possiamo farlo solo noi uniti,non ci si certo aspettare che lo facciano i nostri politici, di qualunque partito essi siano.Perchè non si può essere amici di chi si adopera in certi modi,di calpesta la propria costituzione,di chi passa sopra l'ONU essendone parte,di chi distrugge la carta dei diritti umani.Ci si deve accoradare sul termine amicizia sennò.Per i Romani "Amicitia" era soprattutto la creazione di legami personali a scopo di sostegno politico.Forse a tale modello i politici attuali e in tutto il mondo si riferiscono nel pronunciare quella parola.Noi non siamo politici.Per fortuna.Per cui il nostro deve essere un modello vero di amicizia al popolo americano.Perchè non c'è solo questo caso che ci porta a non essere amici in senso etico dei governanti americani.Ustica,la strage del cermis ad esempio.Andando più indietro,c'è una cosuccia nel '48.Chi ha visto JFK (quando Garrison va a Washington da "Mister X")sa a cosa mi riferisco.Riusciamo a riunirci in un movimento per la verità (che magari non faccia la fine dei girotondi...) a prescindere da estrazioni,credo politico e altro?Perchè se ci sfoga solo sulle pagine di un sito si arriva a poco.La coscienza a me fa male comunque se non mi muovo in un certo modo.Grillo fa qualcosa,ma non può fare tutto lui.Sui contenuti del movimento si può discutere,ma ci deve essere la volontà innanzitutto.Se qualcuno poi cortesemente mi può indicare un eventuale situazione di questo tipo già in essere,lo ringrazio di cuore.Sarà un amico.

Simone Donati 07.01.07 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Se non l'aveste già fatto vi chiedo di dare un'occhiata a questo video (con sottotitoli in italiano) di youtube: http://www.youtube.com/watch?v=LYaUeGvYYxc in cui Larry Silverstein, locatario delle torri + wall trade center 7 afferma che questo ultimo grattacielo è stato buttato giù (la parola che usa è "pull it"), a causa di incendi che erano divampati all'interno dello stesso, che rendevano ingestibile la situazione. Posto che dalle immagini del grattacielo in questione non risulta vi fossero incendi indomabili, mi risulta anche che non si riesca a organizzare una demolizione in meno di una decina di giorni. In ogni caso sarebbe impossibile farlo in presenza di fiamme indomabili. Sotto queste ipotesi una eventuale demolizione controllata dovrebbe essere, quindi, già stata preventivamente pianificata. A questo proposito ricordo che il signor Silverstein locatario da poco prima dell'attentato ha ricevuto un cospicuo rimborso a titolo di indennizzo dalla compagnia Swiss Re e che sembra che l'edificio contenesse l'archivio della Cia con documentazione ad es. sugli scandali Worldcom o Enron, andata irrimediabilmente distrutta nel crollo.
Mi chiedo poi se la plumcake theory, fornita dalle autorità ufficiali per spiegare la strana implosione delle torri gemelle(che dovrebbe fondare la sua prerogativa sulla altezza delle stesse e sulla conseguente velocità che acquistano i piani superiori nel demolire quelli sottostanti) possa essere applicata anche al WTC 7, visto che i tre grattacieli implodono alla stessa maniera, senza che rimangano in piedi le fondamenta degli edifici. Sto cercando di documentarmi ma a parte un documentario di report su rai 3 e qualche film anti Bush, non si trova molto che abbia una certa ufficialità.
A questo proposito Beppe ti chiedo se puoi tornare sull'argomento, approfondendo un pò quelli che sono i dubbi di molte persone. Grazie e a presto. Giam

giammarco . Commentatore certificato 05.01.07 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' strano, non riesco a postare il mio commento. Eppure è assolutamnete educato, non contiene oscenità, offese o vilipendio a chicchessia. Ci ho provato numerose volte. Devo dedurre che c'è una "scrematura" dei contenuti "non ortodossi" o non conformi alla linea generale? La beffa è che questo commento qui sicuramente verrà pubblicato.

Riccardino Fuffolo 20.10.06 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho sentito che anche il dottor Montanari si è occupato di nanoparticelle dopo gli attentati del 2001. La domanda è questa: la presenza di nanoparticelle è una prova dell'uso di esplosivi per far crollare i 3 edifici del WTC?

Mandrivo Mandrivi 06.10.06 02:30| 
 |
Rispondi al commento

ciao.
...più la bugia è grande e più la gente ci crede...
L'ha detto uno che non si puo definire certo un filosofo,Adolf Hitler.Eppure è esattamente cosi per me e per la maggior parte dell' opinione pubblica.Ho visto e rivisto i documentari che danno spiegazioni quasi matematiche alla messa in scena dell 11 settembre.E' troppo grossa questa balla,non riesco a crederci!ho sentito anche qualche voce che cercava di difendere la versione ufficiale,come la puntata di matrix,ma le tematiche non sono neanche lontanamente credibili e non smontano nessuna delle versioni "complottistiche",addirittura i due personaggi che cercavano di portare la verità ufficiale balbettavano quando in difficoltà e anzi che rispondere continuavano a dare ai complottisti degli amici dei terroristi.
Io comunque non sono convinto ,ho paura di crederci, per questo chiedo a chiunque possa dimostrare che le torri sono cadute senza che nessun americano lo sapesse prima, di farsi avanti e dare delle spiegazioni.
Per ora resterò convito che le bombe nelle torri c'erano.
Questo mi fa vedere tutto in un altro colore,non esiste nessuna certezza.un capo di stato per seguire obiettivi legati esclusivamente alla ricchezza e al potere accetta di uccidere quasi tremila persone...da qui si può pensare ad una serie di annessi che mi terrorizzano.bin laden chi è?è sempre stata una figura misteriosa creata dall'america.chi lo sapeva?che prezzo ha l'omertà di un migliaio di persone(questo è il numero che io ipotizzo di persone minime coivolte nell'organizzazione di un simile teatrino).e i politici europei sanno qualcosa?gli altri attentati chi li ha fatti?
se siamo stati presi per il culo dobbiamo prenderne coscienza tutti!i morti non si calcolano neanche più e non si sa chi li ha uccisi, chi è il diavolo...

alessandro antonietti 05.10.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento

avete visto la faccia del dirottatore cristiano turco?
io gli darei la cittadinaza ad honorem!
sembrava Nando Meliconi il personaggio di Alberto Sordi del film un americano a roma,quando viene convinto a scendere dal colosseo con la promessa del visto per gli states!!!
un misto tra Benigni all oscar quando riceve il premio dalla loren ed il Nando nazionale !
da ribattezzare ALBERTONE !!!!
come ha dirottato l aereo con un wustel o un salame (visto che odia il paese musulmano!)???????

vittorio messina 04.10.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Stasera a MATRIX come ospiti altri tre rimbecilliti :-)

Dall'america in collegamento il re di questi, di cui non ricordo il nome mi sembra, marzullo .

Lui ha trovato un'altra risposta che sostiene il complotto interno e che spiegherebbe come avrebbero fatto a piazzare la dinamite negli edifici (100 tonnellate circa) .

Nei giorni antestanti l'attentato per circa 36 ore il WTC è rimasto senza corrente .

36 ore !!!!! cioè in 36 ore si riuscirebbero a piazzare 100 tonnellate di esplosivo in un edificio di 130 piani, senza ascensori ?

BUFFONIIIIIII ecco cosa sono ,una mandria di BUFFONIIIIIII .

gino serio 04.10.06 02:26| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

e un dovere almeno giornalistico ,indagare su questi eventi poco chiari, ed e un dovere informare la gente comune. andate avanti e scoprite la verita'

vito centrone 04.10.06 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Dato che quasi nessuno parla inglese (purtroppo) così bene da capire tutto, vi segnalo il video trasmesso domenica da Rai3 Report: http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report^10616,00.html

con le interviste tradotte da quelli di reopen 9/11.
vi prego: guardatelo bene, fatelo girare e soprattutto fatelo vedere ai vostri figli!!!

tania moroni 03.10.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento

a proposito dell'11 settembre, vorrei pubblicizzare un pu un paio di documentari, mooolto interessanti
il primo si chiama "Loose Change - Film sui fatti del 11 Settembre 2001"
e potete scaricarlo sul sito http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=4661
mentre il secondo si chiama "CONFRONTING THE EVIDENCE - Riaprire le indagini sull'11 settembre." e potrete vederlo damenica 24 alle 21 su raitre, nel programma report, e potete scaricarlo dal sito http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3329
grazie, e DIFFONDETE!!!!!!!!!!


Questa storia ha sconvolto un po tutti. Quelli che credono che sia impossibile "autoattentarsi" e quelli che non hanno dubbi.
Personalmente, da modesto ingegneruccio, dopo essermi informato per un po' di tempo ed aver visto molti filmati (loose change 2, Inganno Globale, scaricabili da http://www.pieroricca.org/2006/09/11/inganno-globale/) , non ho dubbi che le torri non possano essere crollate per l'impatto con gli aerei..anzi, questo e' stato addirittura ammesso dalle fonti ufficiali; la versione ufficiale vuole che siano franate per il calore dovuto agli incendi...questo e' addirittura assurdo. L'assurdita' piu' grande e' poi che siano franati fino alla base..impossibile. Una frana "normale" sarebbe stata:crollo degli ultimi piani, inclinamento di lato e distruzione di edifici vicini. Invece c'e' stata solo polvere. Ma l'altra assurdita' e' il crollo del palazzo vicino di 47 piani. non toccato da nulla alle 5 del pomeriggio!? E DI CUI NESSUNO PARLA.
Al Pentagono non c'e' nessun aereo, basta fare 2+2, altrimenti perche' sono stati sequestrati tutti i filmati?
Ma basta vedere i filmati che ho detto sopra. AH, una importante lettura:
http://www.fantascienza.com/magazine/speciali/6818/
Leggetelo.
Infine: ho letto anche le letture proposte da qualcuno che vogliono avvallare la versione ufficiale...beh, ci sono diverse idiozie...le leggi della fisica non si reinventano, se l'acciaio fonde a 1600gradi, non lo si fonde con un po' di kerosene. L'unico problema, DI TUTTI NOI, E' LA MORALE! Senza di essa risulta tutto chiaro. E chi ha fatto queste cose non ha certo la nostra molrale. fine

Nicola Ulivieri 20.09.06 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo ti stimo x il tuo sarcasmo e perchè da adolescente ridevo quando facesi i tuoi interventi televisivi...che mi mancano tanto!
Ma ora che sei diventato di sinistra e che pensi che addirittura l'America abbia voluto tanti morti e tanto orrore...bhe...stavolta hai davvero esagerato!

Alessio Torquati 17.09.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

genitilissmo Beppe, ti scrivo per esprimere il mio umile parere:
il novecento è stato segnato da guerre indicibili, da "inutili stragi"; il nazismo, assieme al fascismo, hanno portato morte e distruzione, stragi, stermini; il terrorismo attuale non è certamente dissimile. bid laden in forza di una stupida ideologia di stampo religioso, ritenendoci infedeli, ha intenzione di privarci della vita: è necessario fermarlo!!! personalmente non sono d'accordo con il metodo bush: iniziare una guerra contro uno stato senza alcuna prova della sua vicinanza all'organizzazione terroristica di cui supra, senza alcuna prova della produzione di armi di sterminio di massa, non fa altro che fomentare odio e disprezzo vicendevoli. ma sta di fatto che gli USA hanno ricevuto un attacco durissimo e hanno il diritto di difendersi legittimamente; anche io, come Habermas, ritengo mossa migliore una cooperazione fra stati dal punto di vista politico e una intercorrelazione fra servizi segreti; il terrorismo lo possiamo sconfiggere solo attraverso il diritto; purtroppo il dialogo, allo stato attuale, è assente; certamente manca la volontà politica da entrambe le parti: tutti credono di avere la verità in mano; non si sono ancora accorti che la verità non esiste: sono solo punti di vista!! vi sarà mai un politico che applichi il famoso "zoon politicon" di hanna harent??? speriamo!!! anche se sostengo che i giovani d'oggi non abbiano bisogno di speranze, ma di certezze; questo è tutto; ci sentiamo presto ciao bardoman

dagani franco 16.09.06 14:15| 
 |
Rispondi al commento

IN RISPOSTA A gioavani cuomo

Questa storia della necessità di "creare un nuovo nemico" è tua o l'hai presa in prestito da qualche libro?!
No, perchè ho appena finito di leggere un romanzo che si trova solo on-line (chissà perchè!!) intitolato "Il Legame" (vedi www.il-legame.it) che sostiene esattamente questa tesi; anzi va ben oltre, identificando un gruppo all'interno della CIA che avrebbe in qualche modo ordito le trame di tutti gli attentati terroristici degli ultimi 30 anni, incluso, udite udite, l'incidente di Linate del 2001 (il cessna che si è schiantato contro un boing in fase di decollo)!!!
Ora, la cosa che più mi fa incazzare, è che con tutte queste voci che girano sull'11 settembre, nessun organo indipendente (che so io l'ONU o qualche ONG) abbia avviato un'indagine per constatare la verità e porre fine o alle voci che girano oppure a questa escalation di violenza e guerra che si è scatenata a causa dell'11 settembre per il mero piacere di vendetta!!!

Dario Botti 16.09.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
in questo ultimo periodo mi sono documentato approfonditamente sugli episodi dell' 11 settembre negli Stati Uniti, tramite internet (Luogocomune.net, xoomer.alice,ecc..) film documentare (inganno totale), e mi chiedo...come è possibile che queste prove che rendono impossibile una caduta delle torri a causa degli aerei, rendono impossibile che sia stato un boing a colpire il pentagono (sull'unico lato in cui c'erano solo operai) e che la foto dell'aereo caduto grazie agli eroi americani non possono corrispondere al punto di impatto vero e proprio del volo United93 (che sicuramente è stato abbattuto), ripeto, perchè la gente non si ribella, perchè nessuno dice niente, perchè continuiamo ad aiutare gli usa nelle loro guerre imbecilli?????? viva la pace (Bush non sa nemmeno cosa sia...sa solo cos'è il $$$$$$$)

Luoni Daniele 15.09.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a me dispiace quello che e acaduto l'11 settembre ma vorrei ricordare a tutti che questa data e anche l'anniversario dell'colpo di stato comanditato dagli ... , di Pinochet in Chile . Mi sento di dovere ricordarlo a tutti perche non vorrei che rimaneste solo per le torri...

thierry guyet 11.09.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

é palese che le torri gemelle non siano crollate da sole, anche un bambino di 6 anni lo capirebbe, quello che inquieta è il silenzio mediatico ufficiale, il grande silenzio che c'è intorno a questa cosa enorme che è accaduta 5 anni fa, comunque tutto nasce dalla disgregazione dell'unione sovietica, con la caduta del muro,e di conseguenza la fine della guerra fredda, la cia i costruttori di armi il pentagono, gli deve essere presi a tutti una frenesia infernale una sorta di perdità di identità nonchè un chiaro eventuale possibile e dico Io auspicabile ridimensionamento dei budget militari con tutto quello che ne sarebbe conseguito, per cui non rimaneva che creare un nuovo nemico, e così hanno fatto nascere Al quaeda grazie ad un grande amico della cia,nonchè loro agente,che ha saputo sfruttare bene uno strisciante fanatismo religioso figlio dell'ignoranza e della povertà. gli islamici non sono altro che un'altra vittima della cia e dei suoi padroni o farei meglio a dire padrini visti i sistemi,Io credo che lo stesso Bush non abbia molta voce in capitolo ma sia solo la marionetta in mano ai vari mangiafuoco, leggi cheney, rumsfeld horowitz

gioavani cuomo 11.09.06 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultimamente ho letto e visto tanto materiale in rete......ci vogliono convincere che l'11 settembre l'America e stata attaccata dal terrorismo fondamentalista.
Ormai sono convinto al 100% che si è trattato di un auto-attentato organizzato dall'amministrazione Bush e dalla Cia per scopi loschi che al momento possiamo solo immaginare.
per chi vuole documentarsi materiale in rete ce n'è in abbondanza...consiglio di vedere ilfilm documentario " Loose change" scaricabile dal sito Arcoiris tv ( www.arcoiris.tv )oppure il Film di Massimo Mazzucco " 11 settembre 4 anni dopo"....
GUARDATE E INDIGNATEVI MA NON TACETE....INFORMATE....E' L'UNICA ARMA CHE ABBIAMO.
Il fatto gravissimo e che tutto sia stato messo a tacere e sull'onda di questi finti attentati si organizzano guerre e si mandano persone a morire per falsi ideali.
Questi politici fanno sempre più schifo!!!!!!!!

GIUSEPPE PIRRI 24.08.06 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma solo link alla repubblica? :)
cmq mamma mia quante panzane, ma chi crede ancora che gli edifici siano stati fatti saltare, il wtc7 fatto demolire, il pentagono colpito da un missile... non pensa mai che forse la realtà, anche se banale, anche se ufficiale, è quella? o vogliamo dar da mangiare a gente che specula su questa grande tragedia? chi c'è dietro non lo sapremo mai per certo.. ma almeno arrivare a un punto comune.. ovvero cosa è successo quel giorno.. le prove per farlo ci sono.. partiamo da quelle, e non dalle ipotesi dietrologiche e complottiste. ;)

andrea golzi 21.08.06 01:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tratto da: http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/esteri/telefonate-11-settembre/telefonate-11-settembre/telefonate-11-settembre.html


DICHIARAZIONE del Sindaco di NYC Blooberg:

Dopo una battaglia legale durata 4 anni, il New York Times e alcune delle famiglie delle vittime dell'11 settembre sono riusciti a far rendere pubblici i nastri delle telefonate arrivate alle emergenze dopo gli schianti sulle torri gemelle.

"La nostra priorità è quella di tutelare la privacy delle famiglie", ha fatto sapere il sindaco di New York. E tutte le voci delle vittime sono state tagliate dai nastri.

La legge sul Freedom of Information Act - che permette ai privati di richiedere la declassificazione di documenti secretati da parte di organismi pubblici - ha fatto sentire una prima tranche di telefonate a marzo, poi, dopo un "colpevole ritardo", così come l'ha definito Bloomberg, da parte di un manager dei pompieri, anche le rimanenti sono state rese disponibili all'orecchio di media e pubblico. In tutto più di 1600, che però chiariscono ancora poco. Pubbliche sì, ma con molte censure.

17 Agosto 2006


Sempre più strano... Non ditemi che non è un complotto!

Ray Milano 18.08.06 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Tratto da: http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/esteri/telefonate-11-settembre/telefonate-11-settembre/telefonate-11-settembre.html


DICHIARAZIONE del Sindaco di NYC Blooberg:

Dopo una battaglia legale durata 4 anni, il New York Times e alcune delle famiglie delle vittime dell'11 settembre sono riusciti a far rendere pubblici i nastri delle telefonate arrivate alle emergenze dopo gli schianti sulle torri gemelle.

"La nostra priorità è quella di tutelare la privacy delle famiglie", ha fatto sapere il sindaco di New York. E tutte le voci delle vittime sono state tagliate dai nastri.

La legge sul Freedom of Information Act - che permette ai privati di richiedere la declassificazione di documenti secretati da parte di organismi pubblici - ha fatto sentire una prima tranche di telefonate a marzo, poi, dopo un "colpevole ritardo", così come l'ha definito Bloomberg, da parte di un manager dei pompieri, anche le rimanenti sono state rese disponibili all'orecchio di media e pubblico. In tutto più di 1600, che però chiariscono ancora poco. Pubbliche sì, ma con molte censure.

17 Agosto 2006


Sempre più strano... Non ditemi che non è un complotto!

Ray Milano 18.08.06 11:10| 
 |
Rispondi al commento

sono un padre di un bambino di 10 anni, e sono anche arrabbiato e indignato per quello che la rete ITALIA UNO trasmette ogni pomeriggio alle ore 14.30 spacciandoli per cartoni animati.
ma sono ancora più incazzato per il fatto che non ci sia nessuno che si degni di bloccare ( come se ci fosse omertà) questo scaricamento di insulti, maleducazione, istigazione al maschilismo sfegatato, scene che rappresentano ubriaconi che fanno a botte,
pseudo bambini che offendono la madre e la maltrattano e diconono il solito caz...putt..e spazzatura del genere.
vi invito tutti a guardarne una puntata dei " I GRIFFIN" e a non rimanere esterefatti, per chi ha ancora dei buoni principi, nel vedere che tutto quello che noi genitori insegnamo ai nostri figli con grande fatica venga vanificato da telefilm, che uomini senza scrupoli proiettano in milioni di case in pasto ai bambini di ogni età solo per il businnes, che sarebbero tra l'altro orari protetti.
ma mi domando impotente se con tutti quelle commisioni di vigilanza, gruppi di controllo, uffici per la tutela dei minori, direttori e vicedirettori che si riempono la bocca di deontologia e attenzione verso i più deboli non ci sia nessuno che interviene a fare un pò di pulizia. mio figlio come tanti altri penso, da quando vede quelle schifezze ripete tutte quelle parole oscene e quegli atteggiamenti da bullo appoggiato lui dice proprio da quel mezzo potente che è la televisione.
se certe cose sono dette in televisione, mio figlio dice, perchè non posso dirle io?.
ditemi per favore a chi posso rivogermi per denunciare ufficialmente quella che io ritengo una violazione subdola e di cattivo insegnamento verso i minori, e sapere se ci sono anche altre persone che la pensano come me.

daniele nadalini 11.08.06 00:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Storia ci insegna che quando Gli USA si trovano in crisi economica, la soluzione alla crisi è la guerra e l'11 settembre è stato "ideato" come soluzione alla crisi che in quegli hanni stava colpendo gli Usa.....ma stavolta e stato ideato a mio avviso male e stanno piangendo ancora oggi le conseguenze!!!

Emiliano Tumino 28.07.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.genadycherepanov.com/911.asp

Monty Burns 25.07.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.mediumrecords.com/wtc/audio01.html

Monty Burns 01.07.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Direi che basta leggere i punti relativi al wtc7 per capire che si tratta di un documento pieno di inesattezze e falsità

Monty Burns 29.06.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo questi documenti le teorie cospirazioniste non ci escono per niente bene:

http://www.aereimilitari.org/Crono911.pdf
http://www.aereimilitari.org/GlobalFakes.pdf

Andrea Siunti 29.06.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento

12) esilarante!!! leggetevi la prima frase: "gli istruttori hanno ammesso che il pilota fosse un incapace ma NON HANNO DUBBI che fosse in grado di centrare il pentagono" (una manovra difficilissima anche per i piloti più esperti del mondo)

Monty Burns 27.06.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

10) bella questa! Questo significa ammettere che l'aereo fosse in effetti controllato dei militari quando si trovava ancora a 120 km da Washington e che sia stato fatto schiantare tranquillamente sul pentagono. Assurdo!

Monty Burns 27.06.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento

7) falso!
http://archives.cnn.com/2002/
ALLPOLITICS/09/11/ar911.king.cheney/

Monty Burns 27.06.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Risponderò mano a mano al pdf:
http://www.aereimilitari.org/GlobalFakes.pdf

1) http://www.911review.com/myth/commanders.html

2) è una spiegazione da imbecilli (tra l'altro usata da Attivissimo a MAtrix). Tralasciando il fatto che l'URSS di fine anni 80 non era certo un esempio di efficienza, il Cessna di Rust arrivò sulla piazza rossa per il semplice fatto che, volando a bassissima velocità e ad altezza ridotta (a poche decine di metri da terra), sul radar apparì come "una macchina che viaggiava in mezzo al bosco". Confrontare i 2 eventi è ridicolo.
http://www.russentext.de/cache/tagesspiegel.
de_archiv_2001_08_27_ak-ku-4411475.html

Monty Burns 27.06.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Un documento per chi vuole conoscere i fatti sull'11 settembre:

http://www.aereimilitari.org/Crono911.pdf

E un documento per chi vuole conoscere le bugie dei cospirazionisti:

http://www.aereimilitari.org/GlobalFakes.pdf

giovanni balestra 26.06.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Non so se il complotto ci sia stato oppure no, e sicuramente non lo sapremo mai. Personalmente è da un po che prendo le "versioni ufficiali" per false, visto che i mass media altro non sono che strumenti di propaganda del sistema, atti a inculcarci nella mente quello che vogliono, manipolando il nostro pensiero.
Vorrei rispondere a qualcuno che sosteneva che l'attentato ha distrutto l'economia americana...
Hai bevuto?
L'11 settembre ha dato il via libera ad una serie di operazioni militari che hanno consentito alle multinazionali del petrolio e delle armi di fare profitti mostruosi. E tu mi vieni a raccontare che hanno distrutto la loro economia?
Facciamo un piccolo sforzo logico.
Domandiamoci in che misura le multinazionali del petrolio e delle armi abbiano sostenuto Bush (o chi per lui negli anni passati) con le attivita di Lobby, e domandiamoci quelle stesse multinazionali quanti soldi si sono messe in tasca.
Domandiamoci ancora: gli Usa hanno sostenuto negli anni novanta una spaventosa repressione in Turchia nel kurdistan turco, a nord dell'Iraq (sapientemente taciuta dai media), hanno poi preso il controllo dell'Afghanistan e dell'Iraq, e adesso, guarda un po', si preparano a radere al suolo l'Iran, per poi prendere il controllo anche di quest'ultimo. Pensate veramente che gli americani vogliono il controllo di una vasta area cosi ricca di petrolio, per combattere il terrorismo e garantire la pace internazionale?
I primi nemici della pace sono loro, e loro stessi sono i primi terroristi. Con la complicità europea, beninteso.

Andrea Bottiglieri 22.06.06 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RISPOSTA A ALBERTO RUSSO:
Quindi, uno che crede agli americani, ai "bravi", è di destra, liberale e democratico; uno che si permette di avere qualche dubbio, che fa delle ricerche, che chiede di saperne di più è uno sporco, schifoso e sozzo comunista anti-americano. Così la pensi tu?
Bisogna andare oltre questa idea di destra-sinistra.
Io non mi considero nè dall'una nè dall'altra parte: preferisco farmi un'opinione in base a quello che vedo sul momento, in base alla documentazione a cui riesco ad accedere, in base a quello che mi sembra giusto. Cioè, mi piace "ragionare con la mia testa", stando alla larga dai rigidi schemi dettati dai diversi schieramenti politici.

Nota: per quanto riguarda gli scheletri nell'armadio, non hai molto da dire. È vero che la sinistra ne ha moltissimi, ma se cominciamo a parlare di Pinochet, Mussolini, Franco, Hitler...
Piantatela di ingigantire i difetti degli altri e prentendere di coprire i vostri!!

Luca Neri 19.06.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che l'informazione o è morta, o è affidata a cretini
http://www.corriere.it/Primo_Piano/
Esteri/2006/06_Giugno/13/qaeda.shtml

dopo 6 anni ancora si parla di 19 terroristi islamici ... quando è ormai accertato da almeno 5 anni che una buona parte è ancora viva e vegeta. E' incredibile!
http://www.welfarestate.com/911/

Monty Burns 13.06.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Certo che l'informazione o è morta, o è affidata a cretini

http://www.corriere.it/Primo_Piano/
Esteri/2006/06_Giugno/13/qaeda.shtml

dopo 6 anni ancora si parla di 19 terroristi ... quando è ormai accertato da almeno 5 anni che una buona parte è ancora viva e vegeta. E' incredibile!

http://www.welfarestate.com/911/

Monty Burns 13.06.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma..vero non vero ...mi pare il ''m'ama non m'ama''con la margheritina...ma il punto è che l'unica cosa che so è che vorrei che la gente percepisse l'ultimo poveraccio dell'iraq o dell'afghanistan come uno della sua nazione, della sua città, del suo quartiere, non un morto in più che fa statistica.possono esistere i confini economici, non quelli umani.BASTA GUERRE, BASTA morti, BASTA considerarci fortunati, perchè se gli interessi si invertissero, i cari padroni del mondo non esiterebbero a bombardare le nostre di case.BASTA indignarsi solo per quello che ci fa comodo!BASTA fregarci gli uni con gli altri e fregarcene gli uni degli altri.Altrimenti non abbiamo tutto questo diritto di lamentarci, ciamo complici, collusi.

arianna roma 11.06.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

il perchè non può essere stata una demolizione controllata .......

1) Il crollo delle torri avviene più per esplosione che per implosione ,quindi chi avesse progettato la disposizione della dinamite l'ha fatto male di conseguenza il risultato non poteva dare certezze di successo .

2)Se gli aerei avessero colpito un edificio tipo le torri petronas nella stessa maniera probabilmete non evrebbero recato danno al punto da farle crollare (perchè strutture a forma conica),al contrario le twin towers erano le costruzioni più alte al mondo a strapiombo ,quindi con una struttura robusta si, ma leggera ,il tutto ben progettato al fine da permettere un'ottima oscillazione(necassaria).
Se le torri gemelle fossero state costruite con la tecnica che si è usata per la sears tower di chicago(otre 500 metri)sarebbero crollate prima di essere terminate per il troppo peso ,in poca pianta di sostegno .

3) la quantità di esplosivo che sarebbe servita era a dir poco esagerata ,e ci sarebbero voluti mesi per piazzare le cariche in sequenza ,e le molte unità cinofile presenti nelle torri le avrebbero sicuramente scovate .

4)Le immagini non lasciano scampo ,si vede benissimo il cedimento strutturale gli sbuffi provocati da pressione,nella torre sud in particolare il cedimento delle barre verticali e chiarissimo ,e lo strappo delle stesse barre verticali del lato opposto fa si che la torre crolli in un attimo.

5)I temuti flash si vedono benissimo e di proporzioni considerevoli nella torre nord ,dove la temperatura è arrivata a picchi altissimi ,a mio modo di vedere oltre gli 800 gradi .

6) Per finire chi ha un minimo di conoscenza di progettazione di grattacieli (che non hanno nulla a che vedere con le strutture che costuiamo in italia ) sa che le due torri sono crollate per il peso eccessivo del tetto non più sostenuto dalla struttura indebolita dal fuoco.

P.s. concludo dicendo che la demolizione cotrollata a mio modesto parere è una gigantesca panzana.

gino serio 08.06.06 21:37| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

1)Perchè gli USA dovevano farsi da soli un attentato che ha quasi distrutto la sua economia? (vedi mio commento del 01.06.06 16:06)

ho trovato un interessante articolo qua http://www.rinf.com/columnists/
news/911-whistleblower-richard-
andrew-grove-transcript

A questa avevo comunque già tentato di risponderti: Monty Burns 01.06.06 16:58

2)Ammesso che sia un auto-attentato: perchè minare le torri invece di limitarsi agli impatti aerei?

Dici? così avremmo visto solo un aereo schiantarsi nel wtc2. La vera scena apocalittica secondo me è stata quella del crollo. Senza crolli niente vigili sacrificati, niente eroi, nessun marchio indelebile nella skyline. Va anche detto che da tempo il comune di New York voleva - ma non poteva - liberarsi delle torri perchè considerate poco funzionali.
Riguardo agli altri aerei, beh, hanno scelto di fare le cose in grande per far sentire gli americani attaccati da tutte le parti (ovunque ti giri spunta un aereo). "Se arrivano lì siamo perduti" avranno pensato.

3)Perchè avrebbero dovuto buttare giù anche il WTC7? Di sicuro non aggiunge molto all'effetto scenico.

Ci saranno stati altri motivi. Di certo non faceva più parte della scenografia, su questo sono d'accordo.

5)A che serve il 4° aereo? Se è stato abbattuto allora forse era stato davvero dirottatto

Non ti so rispondere. Ci sono troppo misteri sul 4° aereo ... era pieno? vuoto? è precipitato? è stato abbattuto? dov'era diretto?

Monty Burns 08.06.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

C'era la CIA dietro all'11 settembre? Non mi meraviglia, vedendo poi tutta la nebbia che aleggia intorno a questo argomento non si può non pensare che sia tutto organizzato. E non mi meraviglierebbe nemmeno se dicessero che gli attentati in Iraq siano opera degli americani per legittimare la loro presenza nel paese.
Siamo veramente in un mondo di M! mi vergogno pure del ruolo che ha avuto l'Italia negli ultimi anni!

Oscar Bott 07.06.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! Perche' non ci parli mai dei poteri occulti che manovrano il mondo? Bilderberg group in europa(bernabbe e alkann ne fanno parte) e "Skull&Bones" in America(bush e kerry ne fanno parte )sono le piu`potenti.Penso che dietro molte "decisioni"dei piu potenti stati al mondo ci sia una strategia unica, segreta.A noi.Forse a te qualche notizia sara' arrivata,per cortesia parlaci di questi strani personaggi.Grazie Beppe ciao!

salvatore mele 06.06.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento

le persone piu' interessate a sapere la verita' sono i parenti delle vittime e i newyorkesi e sono proprio loro a non credere alla tesi ufficiale governativa. tutto il materiale che ho visto era scaricabile gratuitamente da internet, chi lo ha realizzato penso abbia dedicato tempo e passione (nel nostro piccolo anche noi lo stiamo facendo commentando questo post 2 settimane dopo che e' stato scritto da beppe), senza scopo di lucro ed andando contro il proprio governo e gli organi federali americani, quindi con possibili conseguenze giudiziarie, per esempio una denuncia per diffamazione. il mio interesse per l'11 settembre nasce dalla convinzione che il danno che subi' il pentagono non potesse essere dovuto ad un boeing. da li' la ricerca di informazioni e la scoperta di analisi convincenti su molti altri punti poco chiari. il video che beppe consiglia (loose change) ha il merito di condensarli in 1 ora e 20 minuti in un formato video, quindi facilmente fruibile, ma prende spunto da ricerche scritte e dal lavoro di tanta gente. per non rifiutarle a priori penso che un presupposto fondamentale sia il disincanto verso il potere, una elite pragmatica che si veste di idealismo per propaganda. la guerra in Iraq, come oggi tutti noi sappiamo e come hanno dovuto ammettere perfino i responsabili, e' nata da una menzogna, un dossier venuto dall'italia...

Davide Ascioti 05.06.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento

incandescente (1h:29m:02s dello stesso filmato linkato sopra) per giorni e giorni. negl' ultimi tempi ho visionato molti documentari sull'11 settembre che contraddicono in molti punti la versione ufficiale......

DAVIDE ASCIOTTI

ma perchè davide vi ostinate a credere a tutto ciò che leggete e non provate un attimo a ragionare .
L'esplosione del 1993 non fece danni rilevanti ,in primo luogo per l'intervento immediato dei vigili del fuoco che ricordo anche a te sono i migliori del mondo (e i meno pagati) ,non si può affermare che la teperatura nei sotterranei della torre rimasero incandescenti per giorni ,perchè è una panzana ,come è una panzana la demolizione controllata ,gli aerei telecomandati,e la mancata sorveglianza che ricordo per permettere un piazzamento di dinamite di quella quantità ,doveva durare mesi .
Siamo al limite della fantascenza ,credo che non esista neanche una tecnologia che permetta di organizzare un attentato con questo tipo di organizzazione ,ci sarebbero troppe persone implicate ma talmente tante che la fantomatica verità sarebbe già venuta a galla,per l'inevitabile spifferata di qualcuno.
Io sostengo con ferma convinzione che le torri sono crollate per una forte pressione dall'alto ,favorita da un'indebolimento della struttura ,e avendo più volte visto come viene costruito un grattacielo la mia tesi me la tengo stretta perchè è quella giusta,non mi faccio infinocchiare da quattro opportunisti che vogliono solo far soldi ,ho troppo rispetto per le persone che hanno perso la vita quel giorno e in quella maniera ,se mi vogliono far cambiare idea mi devono portare prove che le torri non sono crollate per le cause che più volte ho descritto ,fino ad ora ogni filmato che ho visionato del crollo non ha fatto altro che rafforzare la mia convizione e praticamente azzerare quella della demolizione crontollata .

ciao


gino serio 05.06.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento

i 6,5 secondi vengono da diversi filmati. il crollo della torre 7 e' avvenuto nel pomeriggio dell'11 settembre, molte ore dopo il crollo delle torri gemelle, fu quindi ripreso da svariate telecamere.
in questo video:
http://video.google.com/videoplay?docid=-3498980438587461603&q=eyewitness
al 1h:12m:48s si calcola che il crollo fino al 21° piano del wtc 7 (in questo video dei 47 piani della torre 7 i 21 inferiori sono parzialmente coperti da un palazzo mentre i 26 superiori sono visibili, in altri video, come il famoso "loose change", si vede tutto il crollo) avviene alla velocita' che la gravita' imprime in assenza di resistenza dell'aria, cioe' la torre e' crollata senza trovare resistenza ne' dall'aria, ne' dalla sua struttura portante.
la fema curiosamente calcola il tempo del crollo attraverso i sismografi e dà 37 secondi come tempo totale. quindi:
37-6,5=30,5 secondi che precedono il crollo visibile ad occhio nudo di vibrazioni cosi' forti da venire registrati dai sismografi, suppongo gli stessi sismografi che non registrarono l' esplosione sotteranea al wtc del 1993, esplosione non sufficiente a far crollare le torri gemelle. il sottosuolo del wtc rimase incandescente (1h:29m:02s dello stesso filmato linkato sopra) per giorni e giorni. negl' ultimi tempi ho visionato molti documentari sull'11 settembre che contraddicono in molti punti la versione ufficiale, rispondendo alle domande che l'associazione dei familiari delle vittime pose al governo senza avere risposta. invece attivissimo.net, pubblicizzato da mentana a matrix come fonte per chi vuole informarsi sulla difesa della versione ufficiale, trovo sia alquanto deludente...

Davide Ascioti 05.06.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento

scrivevi che il calcolo di 37 secondi per il crollo della torre 7 fatto dal fema viene da quanto percepito dai sismografi mentre le telecamere hanno registrato un crollo in 6,5 secondi. nei 30 secondi precedenti al crollo visibile quindi ci sono state vibrazioni cosi' forti da essere percepite dai sismografi. cosa puo' essere stato? veniva dal sottosuolo? ricordo che anticipando il crollo di una delle tue torri gemelle una telecamera si mise a vibrare per diversi secondi e che diverse testimonianze parlano di forti esplosioni venire dai piani sotterranei e che una telecamera prima del crollo di una torre gemella registro' un enorme sbuffo di fumo venire dal basso. scrivevi anche che nell' attentato al wtc del '93 i sismografi non registrarono lo scoppio dell' esplosivo piazzato sotto le torri, esplosione che non causo' il crollo delle torri. cio' in realta' sembra alimentare i dubbi piu' che chiarirli.

Davide Ascioti 05.06.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

hugo, i tuoi ultimi commenti sui sismografi (che fra l'altro non condividevo) non sono piu' visibili!
che e' successo?

Davide Ascioti 05.06.06 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Il crollo dell’edificio iniziò comunque alle 17:20:33 per terminare alle 17:21:10, ad ogni modo quanto basta per fare svanire nel nulla quanto da te appena sostenuto … almeno secondo i dati pubblicati nel rapporto ufficiale … sempre se stiamo parlando della stessa cosa.

Ma non vedi che ti copri di ridicolo? Guardati i filmati e prendi un cronometro.
http://www.whatreallyhappened.com/wtc7.html
Qui ci sono i video. E non venirmi a dire che il crollo avviene in 37 secondi!!!

Monty Burns 04.06.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

allora:
se prendo una palla e la lancio nel "vuoto" da un'altezza di 174 metri questa toccherà terra dopo 6 secondi (5,95).

Concordi?

Il tetto del Wtc7 ha toccato quota 10 metri (l'altezza delle rovine) dopo 6,5/6,6 secondi. Questo significa che ha impiegato 0,7 secondi più della palla a cascare.

Concordi?

Ma nel nostro esperimento la palla è caduta nel vuoto, senza la resistenza dell'aria. Nel caso del Wtc7 era presente sia la resistenza dell'aria (che viene sempre citata per giustificare gli sbuffi dalle torri)che la resistenza di 47 piani di acciaio e cemento, che per quanto ammorbiditi dal calore come vuole la versione ufficiale (teniamo buona per una volta la storia dell'acciaio ammorbidito in ogni singola parte dell'edificio)devono comunque aver opposto una certa resistenza. Resistenza che non può aver causato solo 0,7 secondi di ritardo durante la caduta! Se non ci fosse stata resistenza alcuna come spiegare la polverizzazione di quasi tutto il cemento/mobilio presente nell'edificio poi sparato a centinaia di metri di distanza a inaudita velocità? Da dove viene il surplus di forza??
Come vedi i conti non tornano ed è per questo che il documento FEMA è del tutto inutile

Monty Burns 04.06.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

http://www.fema.gov/pdf/library/fema403_ch5.pdf

hugo, non si apre nulla con questo link!

Davide Ascioti 04.06.06 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Lascia stare le ideologie, qui si parla di matematica. E se ti può interessare, non sono nè un marxista nè un antiamericano.
Come ho già detto in precedenza, per convincermi della tua tesi mi basta poco: spiegami come può un edificio di 174 metri crollare (e polverizzarsi al contempo) in 6,5 secondi adagiandosi alla perfezione sulla propria base.

Monty Burns 04.06.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

http://www.wtc7.net/articles/FEMA/WTC_ch5.htm

http://911review.com/coverup/fema_wtc.html

http://www.physics911.net/stevenjones.htm

Il rapporto FEMA è imbarazzante, anche perchè non dà risposte. Dice solo: "non sappiamo bene come sia andata, ... forse è andata così!"

Monty Burns 03.06.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento

come il parere del più grande ingegnere strutturalista americano, il quale sostiene che mai il calore sprigionato dall'impatto degli aerei avrebbe potuto provocare il collasso delle torri;

SEU FABIO

Ora io non sò se quello che affermi sia vero ,a me senbra molto strano che un ingegnere abbia affermato ciò ,comunque,non è solo il calore sprigionato all'impatto ma tutto ciò che ha preso fuoco ,e la velocità con la quale si è divulgato lo stesso calore grazie anche all'imponente impianto di condizionamento.

Ritornando al calore ,è praticamente più che provato che l'acciaio a 800 900 gradi non regge manco se stesso.

gino serio 03.06.06 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Esempio perfetto di disinformazione sull'11/9:la trasmissione Matrix andata in onda venerdì 2 giugno. Mentana presenta due tesi apparentemente contrapposte:la prima di un Attivissimo cacciatore di bufale che naturalmente sposa la versione ufficiale dei fatti;la seconda di un sedicente autore di inchieste cinematografiche residente in America che avanza qualche dubbio, ma poi aggiunge episodi surrealistici, come quello di un presunto attentato ai danni di Bush, i cui autori sarebbero non meglio precisati musulmani travestiti da fotografi, e che sarebbe stato sventato all'ultimo momento. Un perfetto assist al conduttore per affermare che ciò consente a priori di escludere la tesi del complotto. Senza nemmeno menzionare le verità scomode: come il parere del più grande ingegnere strutturalista americano, il quale sostiene che mai il calore sprigionato dall'impatto degli aerei avrebbe potuto provocare il collasso delle torri;o le testimonianze di chi sostiene di aver udito delle esplosioni provenire dai piani bassi degli edifici (che siano state minate le fondamenta?); o ancora le foto dei satelliti francesi dalle quali si evince la totale mancanza di rottami d'aereo nell'area adiacente il Pentagono nei minuti e nelle ore successive all'attentato (ed infatti perché le telecamere del Pentagono non hanno ripreso il fantomatico aereo né prima né dopo l'impatto:che fosse invisibile?)Tacendo di questo e di molto altro ancora, l'ineffabile Mentana ha avuto buon agio a dire che la versione ufficiale presenta al più qualche smagliatura.Alla prossima inchiesta.

seu fabio 03.06.06 21:51| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi, ma Grillo non partecipa mai? Potrebbe anche farsi vedere qualche volta! Almeno ci darebbe l'illusione di leggere quello che scriviamo :D

Monty Burns 03.06.06 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Eh' no monty non poui congedarti così qui mi deludi.

Tu consigli post da leggere ed alcuni io li ho letti e visionati ,ma quello che mi interessa e sapere qual'è la tua versione di come avrebbero fatto a piazzare tutto quell'esplosivo,e perchè se pur crollando verticalmente l'edificio esplode e non implode .

Io la mia opinione l'ho data e ne ho delle altre ,ma tu devi mettere sul piatto la tua ,sennò non vale .......

gino serio 03.06.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

L’incendio rimane comunque la causa principale, oltre quella dell’impatto che l’ha causato. Stesso discorso per la torre 7, anche qui con impatto avvenuto, ma non con un velivolo bensì con le macerie cadute sul tetto.

Non sono d'accordo; hai letto i miei post precedenti? Ne abbiamo già discusso sotto. Ho postato diversi link utili a riguardo. Capisci bene l'inglese? Altrimenti diventa un casino! Ciao e buon fine settimana

Monty Burns 03.06.06 21:35| 
 |
Rispondi al commento

come tutti sapete, per secoli si è creduto che la terra fosse il centro dell'universo; grazie a Copernico e Galileo, ora sappiamo che questo è errato! Ciò nonostante, la cosmologia tolemaica era stata pianificata talmente bene da spiegare comunque i movimenti complessi dei corpi celesti.
Per meglio capire il mio ragionamento, vi consiglio di leggere il paragrafo "Validità della teoria tolemaica" in questa pagina http://www.cronologia.it/storia/biografie/galilei4.htm

Monty Burns 03.06.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Infatti la sola spiegazione del fallimento del loro tentativo di realizzare il cielo in terra è l’intenzione malvagia del Demonio che ha tutto l’interesse a mantenere vivo l’inferno”.

Hugo Kolion 03.06.06 20:33 | Rispondi al commento |


PAROLE SANTE "ingegnere"

gino serio 03.06.06 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Hugo,
Quello che non mi va della versione ufficiale è la totale mancanza di prove. Se ci fossero delle prove a sostenerla io non avrei nessun problema ad accettarla. Ma se guardiamo il crollo del WTC7 (solo per iniziare) non c'è nessuna speigazione, che rispetti le leggi della fisica, se non la demolizione controllata. Mi sembra al contrario che siano proprio i sostenitori della versione ufficile a ragionare alla rovescia (anche se devo ammettere che pure molti complottisti sono carenti dal punto di vista metodologico). La debolezza dei ragionamenti correnti è dovuto dalla presenza di 2 dati "indiscutibili": il primo che i wtc sono crollati; il secondo, che il crollo "deve" essere stato causato dal fuoco perchè la demolizione contr. è innominabile! E così troverai un sacco di ingegneri che tentano di collegare i termini "fuoco" e "crollo" facendo un sacco di acrobazie perchè quello è ciò che DEVE essere successo.
Tu sostieni che "prendendo atto degli effetti di un evento si risale alla causa per deduzione". Cosa ha fatto il mondo negli ultimi 5 anni? ha preso atto degli effetti senza interrogarsi liberamente sulle cause. Mi sembra di essere tornato ai tempi in cui si tentava di affermare la validità della cosmologia tolemaica.
Il mio metodo è questo: dimentico tutto quello che è stato detto dalla fox negli ultimi 5 anni e analizzo il crollo di un edificio di quasi 50 piani in 6.5 secondi. Dopo aver considerato tutte le possibilità, l'unica causa possibile, per me e per te (perchè la fisica non è un'opinione) ha il nome di implosione o demolizione controllata.

Monty Burns 03.06.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Le foto che mostrano i bambini uccisi dai militari
americani in Iraq oltre a suscitare orrore,
indignazione, rabbia terribile, mi fanno riflettere
sul senso della nostra permanenza in quella sporca
guerra. L'omicidio gratuito di un bambino di sei mesi
col cranio sfondato dai proiettili(credevano forse che
avesse preparato un ciuccio bomba?) mi spinge a voler
dichiarare il mio dissenso, la mia volontà di non
essere complice, di separarmi, di denunciare. Mi
chiedo: ci siamo indignati terribilmente, abbiamo
pianto, pregato, protestato, fatto cortei, invocato
per il piccolo Tommy. Come si può continuare a stare
accanto a coloro che hanno perpetrato simili delitti
su dei bambini? La cosa è diversa perchè la guerra è
guerra?Perchè qui vigono le regole della convivenza
pacifica? Si dica allora che non è una missione di
pace, affatto. Potrei obiettare che anche qui per i
criminali non c'è pace possibile. Che la loro è una
guerra continua contro la società, contro le regole,
le leggi. Allora? Qui ci indignamo, vorremmo la loro
morte, lì continuiamo ad accompagnarli nella loro
missione?
E quei giovani marines che hanno sparato a sangue
freddo falciando cinque bambini innocenti nel miglior
stile delle SS, una volta tornati, cosa saranno? Chi
saranno? Si sa cosa ha prodotto il Vietnam, la follia
dei reduci, la difficoltà a reinserirsi, la logica
della violenza che accompagna una vita, l'orrore per
ciò che si è fatto spinti dalla paura, dalla rabbia,
dal disprezzo.
Come si può continuare a restare lì? Noi siamo
italiani, brava gente? Noi siamo con loro. E come
abbiamo la responsabilità storica di aver combattuto
accanto ai tedeschi, così l'abbiamo di combattere
accanto agli americani. Lo so che il paragone non
tiene, ma i confini si stemperano, le efferatezze ci
rendono simili ai violenti che vogliamo combattere, i
principi democratici che volete esportare si tingono
di sangue e risultano svuotati di senso.

stefania martani 03.06.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie Monty Burns per aver iniziato a scrivere commenti, e' da un po' che mi chiedevo quando gino serio(?) avrebbe smesso invece continua con banalita' e toni aggressivi. la tua serieta' e' una boccata d'aria fresca!

Beh, grazie!
Il problema di Gino non sono le sue opinioni, ma l'eccessiva aggressività in qualche suo post (ma in realtà è un bravo ragazzo):D

Monty Burns 03.06.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento

vorrei lanciare un'idea per una raccolta di firme, vediamo se qualcuno e d'accordo.
vorrei che si scrivesse e si facesse applicare un codice di comportamento per i giornalisti per trattare con più delicatezza e minor dovizia di dettagli la cronaca nera.
la cronaca nera trasmessa dai telegiornali e raccontata da quasi tutti i giornali, se l'offerta è conseguente alla domanda, ci restituisce infatti l'immagine di un pubblico perverso, quasi maniaco, sempre alla ricerca di particolari morbosi sui quali indugiare nelle discussioni di cortile.
qual è la causa e quale l'effetto in questa accertata passione per la "cronaca vera", si tratta di informazione o di, terribile, intrattenimento.
o, come si sarebbe detto ai vecchi tempi,vista anche la gran quantità di "informazione" sui fatti di cronaca nera, si vuole tenere la testa del pubblico - quello che non segue il calcio- lontano dai problemi reali.
io non credo che questo nostro Paese sia così poco evoluto, vogliamo provare un sondaggio?
propongo servizi ed articoli di cronaca nera per un massimo del 10% di giornali e tg, niente foto e servizi video, asciuttezza e rispetto nelle descrizioni, possibilmente proprietà di linguaggio (basta con "giustiziato " al posto di assassinato e così via)
se siete d'accordo scrivete qualcosa.

roberto frollà 03.06.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento

grazie Monty Burns per aver iniziato a scrivere commenti, e' da un po' che mi chiedevo quando gino serio(?) avrebbe smesso invece continua con banalita' e toni aggressivi. la tua serieta' e' una boccata d'aria fresca!

Davide Ascioti 03.06.06 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Altra assurdità: i fondi inizialente destinati alla commissione di inchiesta sul 11/9 ammontarono a 3 milioni di dollari (ci compri un appartamento in centro a Milano); per l'incidente dello shuttle Columbia nel 2002, ben 50 milioni di dollari; per l'inchiesta sul pompino Lewinsky ben 40 milioni!!!
E qui potete leggere quanto l'inchiesta sia stata taroccata (tra l'altro la scandalosa premessa di impedire al presidente di testimoniare sotto giuramento!)
http://www.newswithviews.com/Spingola/deanna23.htm

Monty Burns 03.06.06 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Altri strani comportamenti del governo Bush:

aver tentato in tutti i modi di ostacolare una commissione di inchiesta indipendente. La ragione? Riporto una celebre frase di Cheney:"Sono molto preoccupato che un'indagine sul 11/9 possa portare via energie indispensabili alla guerra al terrorismo".

Io mi chiedo: ma come fai a parlare di guerra al terrorismo se non hai neppure chiarito chi è il colpevole?

Monty Burns 03.06.06 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Altri strani comportamenti del governo Bush:

aver tentato in tutti i modi di ostacolare una commissione di inchiesta indipendente. La ragione? Riporto una celebre frase di Cheney:"Sono molto preoccupato che un'indagine sul 11/9 possa portare via energie indispensabili alla guerra al terrorismo"

Io mi chiedo: ma come fai a parlare di guerra al terrorismo se non hai neppure chiarito chi è il colpevole?

Altra assurdità: i fondi inizialente destinati alla commissione di inchiesta sul 11/9 ammontarono a 3 milioni di dollari (ci compri un appartamento in centro a Milano); per l'incidente dello shuttle Columbia nel 2002, ben 50 milioni di dollari; per l'inchiesta sul pompino Lewinsky ben 40 milioni!!!
E qui potete leggere quanto l'inchiesta sia stata taroccata (tra l'altro la scandalosa premessa di impedire al presidente di testimoniare sotto giuramento!)
http://www.newswithviews.com/Spingola/deanna23.htm

Monty Burns 03.06.06 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo perfettamente che il sindaco di New York la sera dell'11 settembre 2001 dichiarò alla TV di aver ordinato 30.000 bare per le vittime delle torri gemelle. Lo riferì anche il TG1.
I morti furono circa 3.000. Perché questa differenza tra previsioni e risultati reali?
Ovviamente, meglio così! Ma perché tanto silenzio sulle contraddizioni? Non sarebbe utile a tutto il mondo che ogni dubbio venisse fugato prontamente?

paolo andreoli 02.06.06 14:06 | Rispondi al commento |


Questo è il post più squallido e viscido che ho letto da quando frequento questo blog antiliberale.

Ma come si fà dico io a scrivere una tale nefandezza ,a parte la maniera cinica con cui hai descritto un tuo sospetto .

cercate di mettere in tavola cose serie ,cose per cui valga la pena di perdere un pò del nostro preziso tempo .

gino serio 03.06.06 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo perfettamente che il sindaco di New York la sera dell'11 settembre 2001 dichiarò alla TV di aver ordinato 30.000 bare per le vittime delle torri gemelle. Lo riferì anche il TG1.
I morti furono circa 3.000. Perché questa differenza tra previsioni e risultati reali?
Ovviamente, meglio così! Ma perché tanto silenzio sulle contraddizioni? Non sarebbe utile a tutto il mondo che ogni dubbio venisse fugato prontamente?

paolo andreoli 02.06.06 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto LOOSE CHANGE! Grazie a Beppe e a Giulietto Chiesa mi hanno aperto gli occhi!Lo farò girare il più possibile.
Maledetti porci della cia e dell'amministrazione Bush!!!

Luca Rizzi 02.06.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

"""Certo ne sono sicuro ,non ho visto matrix ma vedi MONTY la tv è il primo strumento divulgatore di ignoranza ,scommetto che hanno detto delle PANZANE astronomiche e alla gente piace che gli si racconti coglionate ,dal tronde com'è possibile che in italia ci siano da anni sempre e solo quelli al potere ,quello si che è un complotto"""

Non ti sei perso nulla. E' stata una veloce messa in scena con 2 attori messi apposta per contraddirsi a vicenda. Avrei voluto vedere piloti, ingegneri, fisici, architetti ... invece nulla.
W il giornalismo italiano!

Monty Burns 01.06.06 21:18| 
 |
Rispondi al commento

"Quello che dico è: valeva la pena fare una cosa del genere? Secondo me, per giustificare la sua politica sarebbero stati sufficienti uno o + attentati molto più modesti, puntando magari molto sull'effetto scenico,anche con un maggior numero di vittime, e meno sui danni concreti"

Non so, personalmente non ho mai progettato attentati :D
Però ammetterai che scenicamente l'attacco alle torri è stato un capolavoro. Fatico ad immaginare qualcosa di più "spettacolare". Il simbolo dell'america fatto saltare di fronte agli occhi di mezzo mondo. Aerei dirottati, esplosioni enormi, vittime costrette a lanciarsi nel vuoto, crolli verticali ... mi ricordo quel giorno come se fosse ieri; è stato agghiacciante! E penso che per gli americani l'attacco al pentagono sia stato ugualmente terribile. Per la prima volta si sono sentiti veramente indifesi.

Monty Burns 01.06.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Oddio, stasera Matrix raddoppia! Doppie stronzate per tutti. Scommetto che tireranno fuori la storia dei missili ...
Gino, che ne dici, noi faremmo una figura migliore? ;D

Monty Burns 31.05.06 23:18 | Rispondi al commento |

Certo ne sono sicuro ,non ho visto matrix ma vedi MONTY la tv è il primo strumento divulgatore di ignoranza ,scommetto che hanno detto delle PANZANE astronomiche e alla gente piace che gli si racconti coglionate ,dal tronde com'è possibile che in italia ci siano da anni sempre e solo quelli al potere ,quello si che è un complotto .

ti saluto

gino serio 01.06.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Pensi veramente che ai comandi degli aerei ci fossero i signori delle foto? Quando hai passato con 30 l'esame di analisi all'università, hai studiato sul per 2 giorni sul libro delle medie?

Monty Burns 31.05.06 23:14 | Rispondi al commento |

Niente università per me MONTY, sono un semplice qualunquotto costruttore con una grandissima passione per questi bestioni che sfiorano il cielo ,negli USA i più importanti li ho visitati tutti ho avuto la fortuna di conoscere ingegneri straordinari con cui ho lavorato con alcuni di loro ho visionato cantieri in costruzione fra cui la sears tower di chicago ,ho visitato le torri petronas in malesya ,ed altri che non sto qui ad elenacare anche perchè non ricordo il nome di molti a dire la verità.
Ma ti posso assicurare che le torri gemelle sono quelle che più hanno catturato la mia attenzione ,le ho sempre considerate le migliori costruzioni al mondo yamasaki aveva calcolato tutto due cilindri perfetti eretti su una scarsissima base ,certo il terreno ha permesso tutto ciò ma ugualmente ancor oggi difficilmete si riuscirebbe a costruire grattacieli di quell'altezza e imponenza in cui la base ha la stessa area del tetto,ed è un decimo dell'altezza ,vi posso assicurare ragazzi che non sarebbe impresa da poco anche ai giorni nostri.
MONTY Perchè dovrei credere agli aerei telecomandati ,a tonnellate di tritolo piazzate ,ad un complotto che così come descritto riguarderebbe una miriade di persone tra cui poliziotti e pompieri militari e politici.
Troppa gente ,posso accettare qualche corrotto si ,ad alti livelli perchè alcune cose non tornano chiare anche a me come ad esempio il troppo tempo degli aerei che hanno potuto svolazzare a destra e sinistra nei cieli americani indisturbati ,questo è alquanto strano .
Ma la demolizione controllata no ,per me è troppo e praticamente irrealizzabile.

gino serio 01.06.06 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Detto questo, io non sono particolarmente colto in fatto di economia. Se tu hai studiato economia, ti invito magari ad approfondire i vari aspetti della vicenda. Però mi sembra che il problema della crisi economica sia di enorme complessità e che sia molto difficile individuare l'esatta portata del solo attentato. Per fare un esempio: le compagnie aeree di tutto il mondo, Alitalia compresa, sono in crisi da anni e molte sono, o si sono trovate, sull'orlo del fallimento per motivi che nulla hanno a che fare con l'attentato.
Ciao

Monty Burns 01.06.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

ok, ora ho capito a cosa ti riferisci.
Penso che la crisi successiva sia stata considerata un "effetto collaterale" così come le 3000 vittime americane. L'america era già in piena crisi; la disoccupazione mi sembra fosse in forte aumento già da prima e si stava preparando il colossale shock della Enron; la flessione ulteriore e repentina dopo l'attentato penso sia da considerare più che altro come uno strappo violento nell'insieme di un trend calante. Un evento come l'11/9 è stato concepito per indirizzare l'economia e la politica americana/mondiale per i prossimi decenni. Di certo non possiamo ragionare per periodi brevi. Ti ricordo che siamo in una crisi di materie prime senza precedeneti nella storia dell'uomo e che sarà di fondamentale importanza controllarne sia l'estrazione che la commercializzazione per conservare un futuro da superpotenza. Un'ultima osservazione, le magiche paroline "conflitto di interessi", tanto di moda in Italia, hanno un valore anche negli USA; tutta la gang del governo americano è immersa fino al collo nei settori che più hanno guadagnato dal 11/9: difesa e petrolio

Monty Burns 01.06.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

3) Nei giorni precedenti ci furono strani movimenti nel WTC2
http://killtown.blogspot.com/2005/12/scott-
forbes-interview.html

Monty Burns 01.06.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento

2) I cani anti bomba sono stati levati qualche giorno prima degli attentati http://www.newsday.com/news/nationworld/nation/
ny-nyaler122362178sep12,0,1255660.story

Monty Burns 01.06.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Tornando a Gino e al problema della sicurezza, ti ricordo 3 cose: 1) La sicurezza del WTC e dell'aeroporto di Boston era controllata in quei giorni dalla Securacom. Cos'è la Securacom? leggete qui
http://www.commondreams.org/views03/0204-06.htm

Monty Burns 01.06.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento

""""Il tutto si ridurrebbe all'Afghanistan...e davvero vogliamo credere che non potevano trovare un'altra scusa per invaderlo?""""

Questo è il punto: l'Afghanistan non è l'unico obiettivo. L'obiettivo, ben illustrato dal programma del "Nuovo Secolo Americano", è quello di dare una svolta aggressiva e autoritaria all'imperialismo americano, distruggendo al tempo stesso le fondamenta dello stato di diritto(ergo l'introduzione del patriot act, lo spionaggio indiscriminato, l'uso della tortura ...)

"""" ma se le persone non sono esattamente quelle
NON vuol dire che allora Al Qaeda e Bin Laden non c'entrano niente""""

Esatto, non vuol dire che non siano stati loro così come non vuol dire che siano stati loro. Quelle foto non significano nulla!

""Domanda: esiste un sistema che può radiocomandare un aereo di quelle dimensioni e fargli fare manovre complesse come quella del 2° aereo? (quello che arriva più in basso e in virata)""

Assolutamente sì. E' una tecnologia esistente e collaudata da anni.

Monty Burns 01.06.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo al tipo di esplosivi usati non ti so rispondere; ce ne sono di cento tipi diversi. La termite potrebbe essere stata usata per indebolire la struttura come sembrano suggerire queste immagini

http://www.yikers.com/video_thermite_destroys_all.html
http://youtube.com/watch?v=ExrVgioIXvk

Un'altra animazione interessante puoi vedererla qui
http://www.terrorize.dk/911/wtc2dem1/
Puoi notare che alcune colonne esterne vengono momentaneamente spinte verso l'alto (!!!).

Monty Burns 01.06.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

"""Poi MONTY,per ciò che riguarda i piloti ,non credo abbiano fatto niente di eccezionale ,visto che non sono manco riuciti a colpire le torri alla stessa altezza"""

Si vede che non hai la più pallida idea di cosa significhi pilotare un aereo e se anche ci fossero stati dei kamikaze a bordo non vedo perchè avrebbero dovuto colpire dei piani particolari. Dimenticando per un momento la manovra surreale del pentagono, l'aereo che colpisce il wtc2 compie una manovra quantomeno ardita negli ultimi 2 Km., con discesa e virata stretta (del primo aereo non abbiamo invece immagini valide).
L'unica tesi credibile, visto che nessuno occidentale avrebbe il coraggio di immollarsi e che non ci sono prove attendibili sulla presenza di terroristi a bordo, è che fossero guidati a distanza (remote control); e si ti sembra un'idea incredibile, ti ricordo che alte cariche governative avevano già elaborato un'idea di questo tipo nei primi anni 60.
Ti consiglio di leggere i documenti declassificati realtivi all'operazione Nothwoods
http://it.wikipedia.org/wiki/Operazione_Northwoods

Monty Burns 01.06.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Analizziamo il crollo della torre nord .

Intanto precisiamo che al momento dell'eplosione ,si può ben vedere un'enorme FLASH,a confermare la presenza consistente di fuoco ,ma i flash come li chiamano i vigili del fuoco si formano solo se all'interno dellì'edificio si raggiungono temperature altissime ,(non sò quanto di preciso).
Ma detto questo la dinamica è la stessa della torre sud ,forse qui il dubbio di una detonazione potrebbe venire ,ma ricordo che una detonazione controllata non ammette uno schizzo laterale di pezzi di edificio e polveri di quella portata.
Una detonazione di un edificio ,di cui la pianta base è un decimo dell'altezza ,non può essere improvvisata e non ammette il minimo sbaglio.
Per poter far crollare un'edificio come il WTC ,senza recare danno agli stabili adiacenti,La detonazione deve partire dall'alto ,le cariche di regola devono far implodere l'edificio e non eplodere ,ma la sequenza delle esplosioni deve essere progettata in modo ; prima detonazione con conseguente crollo ,la seconda detonazione deve avvenire prima che il pezzzo dell'edificio in caduta tocchi la parte non ancora detonata , e così fino alla base .
per fare ciò servono quantità enormi di tritolo,e mesi di lavoro .
Ora se pensiamo che all'iterno del WTC ERANO PRESENTI UNITA' cinofile ,possibile che nessun cane abbia fiutato un mininmo di eplosivo ?e si che ce dovrebbe essere stato in quantità mastodontiche li dentro .

Poi MONTY,per ciò che riguarda i piloti ,non credo abbiano fatto niente di eccezionale ,visto che non sono manco riuciti a colpire le torri alla stessa altezza .
Ma oltre a questo, pensare che i piloti non fossero quelli individuati mi sembra alquanto demagogico ,dove si sarebbero potuti trovare dico io due piloti disposti a suicidarsi ,se non per un ideale malato religioso che solo l'islam ai nostri tempi sfoggia con orgoglio?
penserai mica che ci fossero americani ai comandi vero?


gino serio 01.06.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Quanto odio questi programmi ... è la sagra dell'incompetenza e della superficialità. Il tizio della cnn è addirittura imbarazzante.

Monty Burns 01.06.06 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Prima vaccata: l'empire state building non fu colpito da un B52, ma da un aereo militare decisamente più piccolo.
Secondo: il secondo documentario di Attivissimo è pieno di inesattezze
Terzo: sono in attesa del WTC7

Monty Burns 01.06.06 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Oddio, stasera Matrix raddoppia! Doppie stronzate per tutti. Scommetto che tireranno fuori la storia dei missili ...
Gino, che ne dici, noi faremmo una figura migliore? ;D

Monty Burns 31.05.06 23:18| 
 |
Rispondi al commento

""in un primo momento sembra quasi che il tetto indirizzi la sua caduta al di fuori del baricentro dell'edificio ,ciò non accade perchè il nocciolo dell'edificio lo trattiene quel tanto che basta per farlo precipitare sull'edificio stesso""
in effetti la parte superiore si inclina verso sud di circa 25/30°; questo può spingerti a 2 riflessioni
1) per quale motivo non ha continuato ad inclinarsi? Mi sembra che ci sia una legge sulla conservazione del momento angolare. Se le colonne interne avessero ceduto non avrebbero di certo avuto la forza per "trattenere" la caduta/rotazione dei piani superiori.
2) per quale motivo il lato "scarico" (visto che il baricentro si era spostato a causa dell'inclinazione) è crollato nello stesso modo e alla stessa velocità del lato "carico".
qui c'è un video interessante http://www.terrorize.dk/911/wtc2dem3/flashindex2.php
A parte i tipici "sbuffi a spillo" da demolizione che puoi ammirare sulla sinistra , il lato che vediamo in primo piano è quello "scarico" (la cima si inclina verso sinistra e verso il fondo), eppure salta in aria come gli altri.

"""l'edificio all'impatto si indebolisce fino alle fondamenta non ponendo più alcuna resistenza al crollo""
Nel momento in cui hanno tagliato le colonne portanti il crollo è stato avviato; la demolizione controllata è servita appunto a "condurre" e completare il crollo. Vorrei ricordarti che il wtc3 si prende in testa parti di entrambe le torri e rimane parzialmente in piedi ...
Osserva l'immediata polverizzazione e esplosione orizzontale del cemento dal primo secondo del crollo; è incredibile! (è sempre il lato scarico)
http://www.terrorize.dk/911/wtc2dem3/#demolition.northeast.8

"""Cavolo quei terroristi hanno avuto una mira impeccabile ... """
Pensi veramente che ai comandi degli aerei ci fossero i signori delle foto? Quando hai passato con 30 l'esame di analisi all'università, hai studiato sul per 2 giorni sul libro delle medie?

Monty Burns 31.05.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Bene allora analizziamo il crollo della torre sud ,che viene colpita più in basso rispetto alla nord ,se si osserva bene il video si può constatare come l'edificio cede esattamente nel punto in cui entra l'aereo ,in un primo momento sembra quasi che il tetto indirizzi la sua caduta al di fuori del baricentro dell'edificio ,ciò non accade perchè il nocciolo dell'edificio lo trattiene quel tanto che basta per farlo precipitare sull'edificio stesso. (ottima progettazione e costruzione)
Al momento dell'impatto tra i due pezzi del grattacielo viene scaricata una forza di pressione sull'edificio sottostante ,che lo stesso edificio non riesce a sopportare ,e viene sentita sino alle fondamenta ,in poche parole l'edificio all'impatto si indebolisce fino alle fondamenta non ponendo più alcuna resistenza al crollo.
ma la cosa più strana è che la presunta detonazione sarebbe partita guardando le immagini proprio dal piano sottosatante quello dell'impatto del velivolo .

Cavolo quei terroristi hanno avuto una mira impeccabile ,se avessero sbagliato l'impatto anche di soli 2 piani tutto l'impianto di detonazione non avrebbe più funzionato .

gino serio 31.05.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

http://www.wirednewyork.com/wtc/wtc_map.htm

Ecco una mappa per capire l'esatta posizione degli edifici

Monty Burns 31.05.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Taradash a matrix a parlato di tutto tranne che dei fatti dell'11 settembre.. complimenti!

www.macheidea.com/videopolitici.htm


Il WTC4, posto direttamente sotto al WTC1 (Torre n°1) e quindi investito direttamente dall’alto dai detriti, è rimasto fortemente danneggiato ma non è crollato
http://911research.wtc7.net/wtc/evidence/photos/wtc7fire3.html

questo è quello che è successo al WTC3 (che si è preso ben 2 torri in testa): il crollo è solo parziale
http://911research.wtc7.net/wtc/evidence/photos/wtc3des1.html

Monty Burns 31.05.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Come potete vedere dell'edificio non rimarrà in piedi più nulla! Gli edifici adiacenti sono invece in buone condizioni www.911research.wtc7.net/wtc/evidence/photos/wtc7pile3.html

Monty Burns 31.05.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Simone, per quanto riguarda i danni al WTC7 eccoti alcune foto dell’edificio prima del crollo www.911research.wtc7.net/wtc/evidence/photos/wtc7northface.html www.911research.wtc7.net/wtc/evidence/photos/wtc7fire1.html www.911research.wtc7.net/wtc/evidence/photos/wtc7exp1.html

Monty Burns 31.05.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non riesco a postare la risposta alla domanda n°3 di Simone; c'è per caso qualche problema con il sito? ... tipo il divieto di riportare dei link esterni?

Monty Burns 31.05.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Monty Burns 31.05.06 17:32 | Rispondi al commento |
**************************************************

Monty,

ma tu cosa credi sia successo veramente l'11/9 negli States?

Ray Milano 31.05.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena visto l'interevento di Chiesa a Matrix. E' stato veramente molto impreciso. Taradash ancora di più. W l'informazione italiana!

Monty Burns 31.05.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Per Gino, intanto grazie per aver abbassato i toni :)
I miei amici, sono in 3 per l'esattezza, si sono laureati col massimo dei voti al politecnico di Milano e di Torino. I più "competenti", sono attualmente ricercatori al CNR (il fisico) e al MIT di Boston (per la precisione si occupa di ing. dei materiali).
Chiederò se hanno voglia e tempo di partecipare alla conversazione.
Ciao

Monty Burns 31.05.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

3) forse questo articolo può darti una risposta

http://72.14.207.104/search?q=cache:YJ0I4TIvApkJ:www.contraddizione.it/guerra_bene_economia.rtf+11+settembre+warfare&hl=it&gl=it&ct=clnk&cd=10&client=firefox-a

Monty Burns 31.05.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento

In risposta a Simone

1) Nessuno nega che l’impatto di 767 possa danneggiare enormemente un edificio. Ma prendi il caso del WTC2, il primo a crollare. L’impatto avviene di sbieco così da danneggiare la struttura portante esterna (circa il 18% delle colonne esterne totali) e forse una piccola parte del struttura interna (in quanto l’aereo entra scentrato), comunque molto più resistente di quella esterna. Questo significa che almeno il 75% delle colonne totali sono rimaste intatte. Nel momento in cui viene a mancare parzialmente il supporto delle strutture mancanti il peso si ridistribuisce automaticamente sulle colonne “sane”. Il progettista delle torri fa l’esempio del buco in una zanzariera. Il danno dovuto all’impatto è stato tra l’altro scartato come causa del crollo dalla stessa commissione d’inchiesta. La spiegazione “ufficiale” del crollo è che sia stato il calore dell’incendio ad indebolire l’acciaio. E poi ripeto, il problema non è solo il crollo ma soprattutto la sua modalità, i tempi e la dinamica, il ritrovamento di acciaio fuso (non indebolito, ma FUSO)...

http://911review.com/attack/wtc/imgs/fig_2_16.jpg


Monty Burns 31.05.06 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei correggere un'affermazione di Gino sulle dimensioni dei Boeing che quoto qui sotto

""Lui stesso dice che le torri erano state progettate per assorbire un impatto con un boig 707 ,molto più piccolo del 757"

707, 757 e 767 sono in realtà aeroplani quasi identitici sia per dimensioni, massa e velocità; potete controllare personalmente qua http://911research.wtc7.net/mirrors/guardian/WTC/original.htm

Monty Burns 31.05.06 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Molto strano perchè io ho fatto lo stesso e il commento è stato opposto. Il crollo del WTC7 è una demolizione controllata da manuale. Sfido qualsiasi ingegnere ad affermare il contrario. Ha tutte le caratteristiche di una demolizone controllata: cedimento della struttura portante, simmetria perfetta, polverizzazione, velocità. Ieri criticavi il mio discorso sulla velocità di caduta: attendo una spiegazione alternativa valida per la caduta senza resistenza. E già che ci sei spiegami pure le fuoriuscite di materiale polverizzato dai piani delle torri distanti decine di metri dalla zona del collasso e la colata di acciaio fuso filmata nel wtc2

Monty Burns 31.05.06 11:15 | Rispondi al commento |

Beh che dirti devo fidarmi della tua affermazione ,opuure pensare che quei tuoi amici ingegneri non siano poi tanto all'altezza .

Per ciò che riguarda la caduta come la chiami tu senza resistenza ,se vai indietro nei post trovi due versioni sulla dinamica del crollo ,una fatta da me e l'atra fatta da un mio amico ingegnere ,che si occupa di grandi infrastrutture .

Vedi monty ti ripeto che un grattacielo di quella stazza e costruito negli anni 70 ,era un'opera prodigiosa ma che peccava se così si può affermare ,di non aver calcolato il fuoco come pericolo primario ,ma dal tronde chi poteva pensare ad un incendio tale al 100imo piano ,non credi?
HO avuto la grande fortuna di poter visionare il cantiere SEARS TOWER di chicago in costruzione ,La professionalità,precisione e la velocità di esecuzione che sfoggiano le grandi imprese di costruzione americane non hanno antagonisti .
Si calcola tutto ,ma come ti ho già ripetuto calcolare ,l'incalcolabile è impresa assai ardua anche per l'ingegnere più preparato .

La leggenda delle cariche esplosive è nata in rete e morirà in rete perchè infondata,di ai tuoi amici ingegneri che sono disponibile a un confronto SERIO sul tema .

TI SALUTO

gino serio 31.05.06 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Simone, se sei interessato all'argomento di consiglio di dimenticare per ora la storia del pentagono e di interessarti alla questione dei crolli, specialmente a quello del WTC7. Il crollo del WTC7 è LA PROVA. A proposito, siete al corrente che il WTC7 era la sede newyorkese di CIA e FBI?

WTC 7 was also the location of a kind of a doomsday bunker (a $15 million project of Rudy Giuliani's), a command post from which to operate in case of a total infrastructure breakdown. Building 7 had apparently been bullet proofed and reinforced to withstand hurricane force winds and attacks of all kinds, a fact which makes its alleged fatal vulnerability to falling debris all the more puzzling

Monty Burns 31.05.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho visionato quei video assieme ad ingegneri ed architetti ,mai nessuno in 5 anni ha optato per la versione della demolizione controllata ,che rimane per molti critici la più semplice soluzione alle loro infinite domande,ma impossibile da attuarsi.

Molto strano perchè io ho fatto lo stesso e il commento è stato opposto. Il crollo del WTC7 è una demolizione controllata da manuale. Sfido qualsiasi ingegnere ad affermare il contrario. Ha tutte le caratteristiche di una demolizone controllata: cedimento della struttura portante, simmetria perfetta, polverizzazione, velocità. Ieri criticavi il mio discorso sulla velocità di caduta: attendo una spiegazione alternativa valida per la caduta senza resistenza. E già che ci sei spiegami pure le fuoriuscite di materiale polverizzato dai piani delle torri distanti decine di metri dalla zona del collasso e la colata di acciaio fuso filmata nel wtc2

Monty Burns 31.05.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono parole dei vigili del fuoco giunti ai piani dell'impatto. Le registrazioni sono disponibili in rete. Gli incendi erano presenti ma non infernali. Il fumo nero è prova di scarsa ossigenazione.........

Falso, i vigili del fuoco hanno raggiunto la zona dell'impatto e stavano facendo alla grande il loro dovere. Se non ci fosse stato il crollo sarebbero arrivati chissà dove.

Falso, il cherosene ha fatto il suo dovere in pochi minuti. Nel caso della seconda torre, colpita di sbieco, gran parte del combustibile si è addirittura consumato nelle gigantesche palle di fuoco sviluppatesi all'esterno dell'edificio. Gli incendi interni erano in gran parte alimentati da materiale domestico: scrivanie, carta, plastica ..

MONTY BROW

Il tempo per quei poveri vigili che poi sono morti nel crollo di rendersi operativi al 90 piano richiedeva qualche ora visto la siuazione anche di panico che c'era .
Quando i vigili sono arrivati sul posto l'incendio aveva già fatto il suo lavoro di demolizione .

La quatità di cherosene che non è bruciata subito al momento dell'impatto è stimata attorno ai 15000 litri,che si sono diramati anche ai piani inferiori amplificando l'incendio .

Comunque la versione del crollo l'ho già scritta sotto.

Rimane sempre il fatto che piazzare la dinamite in quella quantità ,in quell'edificio era praticamente impossibile e non avrebbe dato garanzie di buon funzionamento ,e si deve calcolare X 2 visto che le torri erano 2 ,100 tonnellate di tritolo bello mio sono difficili da far sparire .
Ho visionato quei video assieme ad ingegneri ed architetti ,mai nessuno in 5 anni ha optato per la versione della demolizione controllata ,che rimane per molti critici la più semplice soluzione alle loro infinite domande,ma impossibile da attuarsi.

Ricercare la menzogna è molto più facile che cercare la verità .

gino serio 31.05.06 07:40| 
 |
Rispondi al commento

""Qui si capisce che non sei altro che un scopiazzaro e riporti cose che hai letto qui e la
Mi spieghi in che modo un incendio a 300 metri di altezza è facilmente domabile ,perchè io non ci arrivo scusami tanto ,pensi che l'impianto anticendio di dotzione sarebbe bastato?""

Perchè sei così aggressivo? Fai un respiro profondo e conta fino a 10. Ecco, stai già meglio?

Sono parole dei vigili del fuoco giunti ai piani dell'impatto. Le registrazioni sono disponibili in rete. Gli incendi erano presenti ma non infernali. Il fumo nero è prova di scarsa ossigenazione. C'è pure una foto di una donna che si affaccia dal buco creato dall'impatto, la stessa zona dove il fuoco avrebbe secondo la versione ufficiale indebolito l'acciaio.

""Le torri sono state attaccate in quel modo proprio per impedire ai vigili del fuoco di new york,di non poter intervenire""

Falso, i vigili del fuoco hanno raggiunto la zona dell'impatto e stavano facendo alla grande il loro dovere. Se non ci fosse stato il crollo sarebbero arrivati chissà dove.

"""Per ciò che rigurda il fuoco e l'acciaio, ebbene si bello mio ,uno stabile del genere alle prese con un incendio provocato da cherosene o non domato a dovere, farebbe crollare qualsiasi struttra portante in acciaio"""

Falso, il cherosene ha fatto il suo dovere in pochi minuti. Nel caso della seconda torre, colpita di sbieco, gran parte del combustibile si è addirittura consumato nelle gigantesche palle di fuoco sviluppatesi all'esterno dell'edificio. Gli incendi interni erano in gran parte alimentati da materiale domestico: scrivanie, carta, plastica ..
Gli edifici in acciaio si comportano in questo modo in caso di incendio (vedi le foto) http://www.davesweb.cnchost.com/nwsltr69c.html
http://www.whatreallyhappened.com/wtc1_core.html
come vedi, gli incendi sono in questi casi molto più intensi e duraturi rispetto a quelli delle Twin Towers

Monty Burns 30.05.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

""L’affermazione “Nessun aereo si è mai schiantato sul Pentagono” ignora, tra le altre cose, il parere di tutti gli automobilisti in coda sulla tangenziale di Washington che hanno visto coi loro occhi un aereo di linea andare in picchiata sul Pentagono e un filmato, declassificato la settimana scorsa, in cui si vede un aereo che si schianta contro il muro perimetrale del palazzo""

Come puoi leggere sotto, io non ho mai sostenuto la tesi dell'aereo fantasma al pentagono. Vorrei però anche aggiungere che nel filmato mostratoci qualche giorno fa, l'aereo si vede solo usando molto fantasia.

Monty Burns 30.05.06 21:55| 
 |
Rispondi al commento

"all'amico MONTY visto le stronzate che hai detto...."

No, sono laureato in lingue straniere. Ma conosco un laureato in fisica che lavora al CNR e un ricercatore del MIT. Entrambi considerano credibile la demolizione controllata . Rispedisco l'insulto al mittente e attendo fremente che tu venga premiato col nobel per la fisica.

per quanto riguarda la questione del crollo ti spedisco al seguente indirizzo http://911research.wtc7.net/wtc/analysis/proofs/index.html

""Ma detto questo ti rammendo che dentro alle torri gemelle lavoravano 50.000 persone ... la sicurezza era imponente con agenti ... potuto piazzarle chi di dovere ed essere allo stesso tempo coordinate da un imgegnere con i coglioni quadrati ?"

vai qua http://911research.wtc7.net/wtc/background/security.html
http://www.serendipity.li/wot/forbes01.htm

Buona lettura

Monty Burns 30.05.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

continua....

“Persone che credono sinceramente di sapere come si realizza il cielo in terra sono facili quant’altre mai ad adottare la teoria della cospirazione e a impegnarsi in una contro-cospirazione contro inesistenti cospiratori.

Infatti la sola spiegazione del fallimento del loro tentativo di realizzare il cielo in terra è l’intenzione malvagia del Demonio che ha tutto l’interesse a mantenere vivo l’inferno”.

gino serio 30.05.06 21:29| 
 |
Rispondi al commento


Voglia di complotto ...

... Le teorie cospirative, qualsiasi esse siano, adottano tutte un metodo anti-scientifico. Nella scienza si formula un’ipotesi e poi la si mette alla prova sperimentale della falsificazione. Se gli esperimenti dimostrano che la tesi è corretta la si adotta (fino a prova contraria), altrimenti la si deve scartare. La storia si sottopone ad un processo di falsificazione simile, anche se non sperimentale: attraverso i documenti e le testimonianze. La teoria cospirativa funziona alla rovescia: prende atto degli effetti di un evento e risale alla causa per deduzione, domandandosi “a chi potrebbe servire?”. Le prove e le testimonianze che discordano dalla tesi del cospirazionista vengono scartate a priori, perché ritenute “interessate”, cioè parte del complotto.

L’affermazione “Nessun aereo si è mai schiantato sul Pentagono” ignora, tra le altre cose, il parere di tutti gli automobilisti in coda sulla tangenziale di Washington che hanno visto coi loro occhi un aereo di linea andare in picchiata sul Pentagono e un filmato, declassificato la settimana scorsa, in cui si vede un aereo che si schianta contro il muro perimetrale del palazzo. La tesi cospirativa anticlericale di Dan Brown ignora il contenuto degli stessi vangeli apocrifi che cita (che andrebbero palesemente contro la sua tesi) e soprattutto ignora volutamente che i documenti sul Priorato di Sion (e quindi sulla cospirazione ecclesiastica) sono falsi per stessa ammissione dei loro autori ...

È assurdo pensare che possa esistere un gruppo di uomini così potente da manipolare le coscienze di tutto il resto della popolazione mondiale, magari per millenni. Una menzogna globale non è di questo mondo. Eppure le teorie cospirative continuano ad avere successo. Poniamoci anche noi, allora, la domanda dei cospirazionisti: a chi servono le teorie della cospirazione? Secondo il filosofo austriaco Karl Raimund Popper:

continua.............

gino serio 30.05.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento

""Le identità degli attentatori sono probabilmente sparate .... di piloti degli attentatori""

scusa ma c'è qualcosa che mi sfugge ... nei giorni successivi all'11/9 tutto il mondo mostra le foto, gentilmente fornite dal FBI, dei 19 uomini di B. Laden; se come tu dici le identità sono state sparate, da cosa deduci che fossero arabi alle dipendenze di B.L.? Non potrebbe anche B. Laden essere una "sparata"? E per quale motivo l'indagine non è stata mai approfondita successivamente?

""Le responsabilità del governo americano (inteso come negligenze e incapacità) sono innegabili,ma non mi sembrano così assurde ...non sappiamo in che momento del volo sia avvenuto il dirottamento""

dei voli conosciamo il momento del decollo, del dirottamento e dell'impatto http://www.911research.com/talks/flights/timeline.html
Il fatto che non siano stati intercettati è in effetti l'aspetto più assurdo di tutta la vicenda. Alle 8:46 viene colpita la prima torre; nel giro di pochi minuti tutto il mondo vede le immagini della torre fumante; la sede della CIA a N.Y. è nel WTC7 e vede tutta la scena. In questo momento altri 2 aerei sono appena stati dirottati ma nessuno alza un dito tanto che uno andrà tranquillamente ad infilarsi nella seconda torre mentre l'altro, dopo un viaggio di un'ora in giro per l'America, si infilerà senza resistenza nel luogo più sicuro del pianeta. E' RIDICOLO!

""Oltretutto quando una aereo viene dirottato ci si aspetta che esploda ... che si schianti sul WTC""

Quando un aereo viene dirottato non ci si aspetta nulla! Si mandano SEMPRE e SUBITO dei caccia come scorta come prevede la procedura standard. L'11/9 non è stato il primo, ma l'ennesimo caso di aereo "dirottato" nei cieli USA. Che poi sia finito male è un'altro discorso. Ma i caccia dovevano esserci.

Monty Burns 30.05.06 21:22| 
 |
Rispondi al commento

ELEZIONI: Con gli ultimi risultati delle elezioni amministrative, una cosa è certa, Berlusconi con queste premesse, non sarà più Presidente del Consiglio e questa è indubbiamente una ottima notizia. Tutto è accaduto per un forte strabismo su coloro che venivano etichettati quali “COGLIONI”. Abbiamo visto tutti chi merita maggiormente di essere chiamato così: DARE A CESARE QUELLO CHE E’ DI CESARE!

Si è affermato maggiormente quasi ovunque il centro sinistra. Ha vinto perché è riuscito ad affermare l’originalità italiana nel contesto europeo e perché è riuscito a mobilitare i suoi, capovolgendo l’esito elettorale in vari comuni. Questo significa che al di là del clima estremamente conflittuale e minaccioso imposto da Berlusconi, c’è un’altra Italia quella Italia che ha in passo sicuro, forte e promettente. Questo non può non fare riflettere persino gli intellettuali di centro destra di fronte a lampanti riscontri oggettivi di progresso della coalizione avversaria.

Ora c’è bisogno di divulgatori di verità contro ogni genere di ipocrisie e inganni. Il cardine primario sarà l’informazione, la cultura, la chiarezza e la propagazione di notizie VERE su internet, che sono le migliori armi contro il centro destra italiano che illude e inganna l’elettorato sul tema dell’imparzialità e della giustizia, sino a tollerare pacificamente col silenzio assenso anche gli effetti del crimine esercitati persino ai danni di una donna ridotta sempre più ammalata e disabile in servizio e per causa di servizio, così come meglio spiegato e provato nel seguente sito web di legittima difesa:
http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). Questo è lo scotto che bisogna subire per fare informazione e per potere postare in questo blog all’insegna del suddetto sito senza subire ostruzionismo.

G i a c o m o M o n t a n a 30.05.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

incendi che secondo i vigili del fuoco che si trovavano ai piani alti delle torri erano perfettamente controllabili
Dovrebbe ..

MONTY

Qui si capisce che non sei altro che un scopiazzaro e riporti cose che hai letto qui e la .

Mi spieghi in che modo un incendio a 300 metri di altezza è facilmente domabile ,perchè io non ci arrivo scusami tanto ,pensi che l'impianto anticendio di dotzione sarebbe bastato?

Le torri sono state attaccate in quel modo proprio per impedire ai vigili del fuoco di new york (che ricordo anche a te sono i migliori al mondo e ti posso assicurare che non hanno rivali perchè li ho visti all'opera) ,di non poter intervenire.

Per ciò che rigurda il fuoco e l'acciaio, ebbene si bello mio ,uno stabile del genere alle prese con un incendio provocato da cherosene o non domato a dovere, farebbe crollare qualsiasi struttra portante in acciaio .

gino serio 30.05.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento

e se la ditta che ha costruito le Twin Towers avesse in realtà speculato risparmiando sulla qualità dei materiali, sul sovradimensionamento strutturale, sulla quantità di acciaio, ecc?

E se le torri non fossero state davvero così a prova di aereo come sosteneva il progettista?


Simone Dell'Aguzzo 30.05.06 17:32 | Rispondi al commento |

Non hanno speculato in niente, l'america non è l'italia e ripeto che conoscendo la metodologia di costruzione di un grattacielo la struttura deve essere snella flessibile e allo stesso tempo robusta ,l'acciao è l'unico materiale che si presta ma ha un difetto grave, quello di perdere la sua efficaciae resistenza ad alte temperature.

all'amico MONTY vorrei dire che spero per lui non sia studente in ingegneria o peggio ancora ingegnere visto le stronzate che hai detto....

allora caro MONTY se le torri fossero venute giù per demolizione da tritolo avresti visto un'altra dinamica di crollo e cioè ad intervalli ,mentre le torri sono crollate, come se qualcosa le schiacciasse capisci la differenza ?
Ma detto questo ti rammendo che dentro alle torri gemelle lavoravano 50.000 persone e ne transitavano per vari motivi più di 500.000 al giorno ,la sicurezza era imponente con agenti ovunque .
Ora, per piazzare circa 50 tonnellate di tritolo che non sarebbero neanche bastate a provocare quel crollo a catena che tu sostieni con tanta convizione, tirando in campo le leggi di gravità ,mi dici come avrebbero potuto piazzarle chi di dovere ed essere allo stesso tempo coordinate da un imgegnere con i coglioni quadrati ?

Spiegami questo perchè chi non è mai stato al WTC difficilmente riesce a comprendere la mole di quell'edificio e di che progetto avesse avuto bisogno per essere abbattuto in quel modo .

Se vuoi possiamo parlare del complotto che ha portato all'attentato che potrebbe avere centinaia di matrici ,ma sul crollo sfido qualunque ingegnere a provare il contrario di ciò che ho scritto

gino serio 30.05.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Appunto pertinente ma ...
le torri gemelle non erano un palazzetto di periferia ma il fiore all'occhiello dell'architettura anni 70 http://911research.wtc7.net/wtc/evidence/photos/wtc1cons1.html; ci sono foto scattate durante la costruzione che mostrano l'imponente struttura centrale delle torri. Era un vero e proprio scheletro. Non solo un aereo non poteva minacciare la stabilità dell'edificio ma la rete di acciaio che costituiva la struttura era un gigantesco dissipatore di calore. Per indebolire l'acciaio in un singolo punto sarebbe stato necessario esporlo per ora ad altissime temperature (perchè appena lo scaldi l'acciaio non accumula semplicemente il calore ma lo "conduce", disperdendolo, a tutta la struttura circostante). Detto questo, non è solo il colasso a rimanere un mistero, ma la modalità del collasso! le torri sono crollate a velocità altissime, con perfetta simmetria, quasi senza resistenza, polverizzando all'istante tutto il cemento e il mobilio (sono state rilevate particelle inferiori ai 100 micron)e proiettando travi di acciaio pesanti tonnellate a più di cento di distanza.
Poi ci sono le evidenti esplosioni ... ma quella è un'altra storia!

Monty Burns 30.05.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Appunto pertinente ma ...
le torri gemelle non erano un palazzetto di periferia ma il fiore all'occhiello dell'architettura anni 70 http://911research.wtc7.net/wtc/evidence/photos/wtc1cons1.html; ci sono foto scattate durante la costruzione che mostrano l'imponente struttura centrale delle torri. Era un vero e proprio scheletro. Non solo un aereo non poteva minacciare la stabilità dell'edificio ma la rete di acciaio che costituiva la struttura era un gigantesco dissipatore di calore. Per indebolire l'acciaio in un singolo punto sarebbe stato necessario esporlo per ora ad altissime temperature (perchè appena lo scaldi l'acciaio non accumula semplicemente il calore ma lo "conduce", disperdendolo, a tutta la struttura circostante). Detto questo, non è solo il colasso a rimanere un mistero, ma la modalità del collasso! le torri sono crollate a velocità altissime, con perfetta simmetria, quasi senza resistenza, polverizzando all'istante tutto il cemento e il mobilio (sono state rilevate particelle inferiori ai 100 micron)e proiettando travi di acciaio pesanti tonnellate a più di cento di distanza.
Poi ci sono le evidenti esplosioni ... ma quella è un'altra storia!

Monty Burns 30.05.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento

allora, per farti un'idea di tutto ti consiglio http://www.911research.com/

Per tornare a Bin Laden e ai suoi limiti, io non mi riferisco alla sua incapacità di convincere 19 fanatici a buttarsi con le torri e di finanziarne l'addestramento. Ora, oltre ai soldi e alla laurea, Bin Laden dovrebbe essere l'uomo più fortunato del mondo per realizzare un'operazione di tale portata:
Dovrebbe avere la fortuna di far tornare in vita un terzo degli attentatori; ebbene sì, 6 dei 19 è vivo e vegeto (fonte BBC)
Dovrebbe aver la fortuna di veder trasformati dei piloti dilettanti in top gun professionisti nel giro di una notte ... passata ovviamente a bere birra e a guardarsi uno strip-tease (tipico comportamento di chi si aspetta un paradiso pieno di vergini). A proposito , qualsiasi pilota civile ammetterà che la riuscita della manovra del pentagono (avvitamento a 270° con conclusivo volo radente in città, a 750 km/h, senza mai sfiorare il terreno, per imbucarsi al primo piano dell'unico lato del pentagono quasi vuoto per lavori in corso, è più che altamente improbabile.
dovrebbe aver avuto la fortuna di beccare l'unico giorno dell'intera storia americana (dopo Pearl Harbour) in cui l'oliatissimo sistema di difesa ed intercettazione militare fa cilecca. Negli scorsi anni centinaia di aerei di cui solo si sospettava un dirottamento sono stati SEMPRE scortati da caccia militari che partivano nel giro di un paio di minuti. L'11 settembre no, 4 aerei se la spassano per ORE per i cieli americani e nessuno alza un dito.
dovrebbe aver avuto la fortuna di far crollare per la prima volta nella storia dell'ing. civile tre strutture in acciaio con la sola forza del fuoco.
dovrebbe aver avuto la foruna di far crollare uno di questi edifici nel "vuoto" (come ho spiegato sotto)e di far fondere pilastri spessi metri con degli incendi che secondo i vigili del fuoco che si trovavano ai piani alti delle torri erano perfettamente controllabili
Dovrebbe ..

Monty Burns 30.05.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Simone,

però un dubbio me lo fai venire anche tu...

Continui a riportare le stesse frasi sulle quali credevo ci fossimo già confrontati.

"[...] sai cose tipo "ma le ali dovevano restare fuori" e simili [...]"

Credevo che almeno questo punto lo avessimo già chiarito, per poter andare oltre col discorso.
Mia moglie "ingegnere aeronautico" ha già assicurato che le ali non si chiudono a coltello ma si spezzano, e quindi avrebbero dovuto trovarsi di fronte alla facciata dello stabile.

Chiaro che non posso provartelo se non prendendo un Boing e schiantandolo di persona contro un muro, però... un pò di elasticità mentale...

Forse tu, più che non potere credere, non vuoi credere...

Ray Milano 30.05.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento

@ SIMONE

Ciao Simone,

guardati questi video:

http://www.11settembre.subito.cc/

Soprattuto quello che riporta questa dicitura:

Ecco il video (1,23 Mb) della donna sopravvissuta allo schianto della Torre Nord (è in basso a destra, si vede che agita un braccio per chiedere aiuto). E' la prova indiscutibile che nella Torre Nord non c'erano affatto gli 800 gradi centigradi voluti dalla versione ufficiale.

***************************************************

In questo video si vede una donna che sbraccia poco dopo lo schianto del "Boing" sulla Twin Tower.
Dovrebbe trovarsi tra l'86° e l'89° piano. Più prove di queste...

Ray Milano 30.05.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

"ho visionato alcuni filamti anche riguardo il crollo della torre 7 . si può notare come la torre molto larga alla base fosse molto danneggiata e collassata da tempo,... lo stabile era notevolmente arcuato ,dimostrando un lento cedimento delle barre verticali e orrizontali ... e di conseguenza nulla a che vedere con una demolizione controllata "

ti sbagli. il WTC7 è un perfetto esempio di demolizione controllata. Ti ricordo che la commissione di inchiesta NON ha saputo giustificare il crollo in questione

1)Il crollo è perfettamente verticale e simmetrico (se bastasse bruciare qualche piano di un ecomostro a che scopo spendere milioni per le demolizioni controllate?)

2)Il cuore strutturale - la parte centrale - crolla prima del resto portando con se il resto del'edificio (in un crollo naturale dovrebbe succedere il contrario ... prima cascano le parti più deboli). Il palazzo di Oklahoma City fu sventrato quasi totalmente ... ma le parti non danneggiate rimasero in piedi (http://en.wikipedia.org/wiki/Image:Oklahoma_City_bombing.jpg)


3)Il crollo avviene con la velocità di un oggetto lasciato cadere nel vuoto (a differenza delle torri che invece sono più lente); questo significa che non vi è stata alcuna resistenza sia da parte della struttura che da parte dell'aria. Ora come si crea il vuoto? Le esplosioni provocano il vuoto ... Ora, forse a New York la legge gravitazionale non è valida come qui in Italia, ne dubito

4) le parti "molli" dell'edificio (cemento, mobili, pc ..) sono state polverizzate e trasformate immediatamente in una gigantesca nube piroclastica. Per polverizzare tonnellate di materiale e priettarlo a centinaia di metri di distanza è necessaria ulteriore energia.
Ricapitolando: con la sola gravità l'edifico è crollato con un'accelerazione superiore a quella gravitazionale per poi farsi un giro nel quartiere.

5) Il proprietario del WTC ha pubblicamente ammesso di aver fatto saltare l'edificio In rete trovi il filmato. Si chiama Larry Silverstein

Monty Burns 30.05.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

un altro ottimo filmato può essere trovato qui http://video.google.com/videoplay?docid=-3498980438587461603&q=eyewitness
la parte più interessante inizia verso il 45° minuto

Monty Burns 30.05.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei invitare il sig. Grillo, il sig. Chiesa e tutti i lettori a procedere con molta cautela quando si parla dell'11 settembre. Mi sto occupando ormai da paio di anni del problema e di 2 punti sono certo: Bin Laden non aveva i mezzi per portare a termine una operazione di quella portata. L'unica risposta logica alla domanda su "chi sia stato", porta direttamente ai neoconservatori e ai sostenitori del nuovo secolo americano. Si tratta di una elite vicina al complesso militare, all'industria petrolifera e all'estrema destra religiosa. Il diretto coinvolgimento della famiglia del presidente (Bush senior e figli) nella pianificazione e nell'esecuzione dell'attentato e molto probabile (padre, figlio e fratelli). Questo è un crimine che potrebbe essere provato in qualsiasi tribunale perchè il materiale a disposizione, pur senza una indagine indipendente (che ricordiamoci non c'è mai stata), è ENORME! In secondo luogo, fate tutti molta attenzione al materiale che troverete in rete a proposito sulla "teoria della cospirazione"! La querelle sul pentagono (c'era o non c'era un aereo?) è dati alla mano una perdita di tempo; sul pentagono si può al momento solo speculare. Le prove certe della cospirazione si trovano altrove e non sono confutabili. Quindi invito tutti, Grillo compreso, a guardare Loose Change con il dovuto distacco; è un documentario godibilissimo ma superficiale, contiene per giunta diverse inesattezze e trascura molti aspetti forse poco avvincenti per lo spettatore profano ma fondamentali. Consiglio a tutti coloro che conoscono l'inglese di visitare e il sito http://www.911research.com/ e di scaricare il video del Prof. Steven Jones, docente di fisica alla Brigham Young University, realtivo ai suoi studi sul crollo delle torri (che, ahimè, non sono crollate, ma sono state demolite) http://www.911podcasts.com/files/video/Steven_Jones-UVSC_February_1_2006/BYU_Professor_Steven_E_Jones-UVSC_February_1_2006_911_9-11_Lecture_WTC-7_911TruthSeekers.org.wmv

Monty Burns 30.05.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento

ho visto il film..sono semplicemente sconvolta che tutto quanto ci è stato racconato sull11 settembre 2001 sia falso o comunque parziale..invito chiunque ne abbia la possibilità a vedere questo film e adiffonderlo (io per es l'ho visto tramite il decoder sky..)..ma mi chiedo, come è possibile che l'amministrazione Bush sia riuscita a zittire tutte le persone che compaiono nel film e che dimostrano che c'erano ordigni esplosivi nelle twin tower e nel pentagono?!ma la vera informazione è davvero relegata solo su internet?!ciao!

Luisa Gramaticopolo 30.05.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

La notizia dei 19- forse 24- civili massacrati dagli americani in Iraq nel miglior stile delle SS tipo Fosse ardeatine - qui 1 contro 24 tra cui donne e bambini inermi, a meno che non pensino che esistano i ciuccio-bomba-- che facciamo, la oscuriamo subito?
Non si era detto fuori da questa sporca orribile guerra? Non si era detto che la guerra non è strument accettato dalla Costituzione?
Non si era detto che all'attuale Vietnam non partecipiamo? Non si era detto che questi cani non hanno tra loro un etnografo, etnologo, antropologo, esperto di situazioni a rischio, di zone calde, e hanno alzato un coperchio di meteria incandescente ? Non si era detto basta e strabasta? B asta e strabasta? Ma le mammine italiane che hanno i figli al fronte lo fanno per la patria? Per Bush?Per il caro petrolio che arricchiscei Bush?
E che dire dei pazzi che hanno cominciato a sparare sulla folla in Afganistan?

stefania martani 29.05.06 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno non vuole più che scrivo dell'11/9 ???

Ray Milano 29.05.06 17:37 | Rispondi al commento |

Non posto in questo blog con il mio vero nome perchè ,non è un blog libero e sopra le parti .

il grillo parlente mi censurò mesi fà ora stranamente mi lascia scrivere.

Sembra strano ma appena si instaura una discussione seria e costruttiva ,beppino taglia i ponti .

Sembra che qui dentro debbano imperviare le stronzate, appena fai un commento serio e sicuro tutti fugguno o ti censurano o ti danno del destroide .

Il grillo punta il dito sul sistema italia ma lui stesso ne è figlio e sostenitore .

CIAO

gino serio 29.05.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Simone Dell'Aguzzo 29.05.06 17:45
***************************************************

Ciao Simone,

non scludo nuove regole di cui non sia a conoscenza, ma posto con Ray Milano dall'Agosto 2005.

Credo che se fosse per quello mi avrebbero cancellato da parecchio tempo, e su tutti i Post...

Strano.

Come ti va?

Ray Milano 29.05.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

@ PER TUTTI

Ragazzi mi dispiace, evevo risposto a tutti quanti avessero posto domande, ma devo averlo fatto con "l'inchiostro simpatico", poiché tutti i Post sono scomparsi, cancellati.

Qualcuno non vuole più che scrivo dell'11/9 ???

Ray Milano 29.05.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un soldato dell' esercito italiano e quando mi sono arruolato è stato per essere un piccolo pezzo di giustizia per la pace e la libertà in tutto il mondo. Lo so che puo sembrare retorica , ma il mio motivo era questo...
Dopo l' 11 settembre ero ancora piu convinto di essere utile, ma cominciano a venirmi dei dubbi per le vere ragioni della nostra presenza in quelle zone. Pero' vi posso assicurare che noi italiani agiamo solo in favore del loro bene.So che puo' essere discutibile ma cerchiamo di aiutarli come meglio possiamo anche se in mimetica e fucile.Il vero interrogativo è se i politici americani abbiano lo stesso codice morale nostro...

Riccardo De Toni 28.05.06 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

candidato impresentabile... legge 109/96. Favoreggiamento... oppure alzare la testa e guardare avanti.

La mafia fa schifo?

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/05/cassata-siciliana-questa-volta-no.html

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/04/questo-che-riporto-di-seguito-solo-un.html

Gianpiero Romano 28.05.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento

quanto guadagna grillo per dire cavolate senza risolvere nessun problema? perchè i messaggi che non gli piacciono spariscono?

francesco barnaba 28.05.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Assodato che al pentagono NON PUO' essere stato un 747 perchè non ci sono i resti dei motori nè qualche resto umano o bagagli sparsi in giro, cerchiamo di capire cosa PUO' essere stato.
Ecco i dati in nostro possesso sull'oggetto misterioso:

1) Vola rasoterra (ha colpito il piano terra)
2) E' difficile da intercettare
3) Viaggia a 800 Km/h
4) Ha una testata esplosiva penetrante (Causa un foro di 5m di diametro su 3 palazzi, in fila)

http://science.howstuffworks.com/cruise-missile.htm

Riccardo Pizzirani 27.05.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ IL PILOTA

Bene scartando l'ipotesi del missile e quella del boing ,secondo te che cosa poteva colpire il pentagono a quella velocità e a pelo d'erba?

E seconda cosa che è quella che più mi turba ,il boing che fine ha fatto?

Come avrebbe potuto sparire un boing o addirittura essere abbattuto senza che nessuno vedesse nulla ? e proprio negli Usa ?

ARRISENTIRCI


gino serio 27.05.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Io mi indigno quando - e non è il suo caso- una questione così importante viene banalizzata sullo scontro tra filo-americani e anti-americani.

PAOLO S.

---------------------


Questo vale anche per me e non sopporto molti post di questo sito che sono palesemente antiamericani ,ma più per una moda del momento che per coscenza.

Ripeto che per ciò che ho visto dagli innumerevoli filmati sul crollo da ogni angolo ed essendo a conoscenza della metodologia di costruzione di un grattacelo ,il mio personale verdetto l'ho dato ,sperando di aver contribuito a fare chiarezza su un'ipotesi per me infondata .

Per ciò che riguarda il complotto e i motivi vari che possono aver indotto certi personaggi a commettere un così effimero atto contro l'umanità e non solo contro l'america, merita più attenzione .

Le ipotesi sono svariate e se ne potrebbe discutere per anni ,come l'omicidio kennedy ad esempio ma li tutti possono dire qualcosa ed io accetto il commento ,perchè la fisica e la matematica non hanno voce in capitolo.

ARRISENTIRCI

gino serio 27.05.06 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” Roberto Formigoni e l’Assessore alla Sanità Carlo Borsani (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio,HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog su Splinder che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia. Oltre a tutto quello che ho subito e subisco dal luogo di lavoro ora mi vedo cancellare i miei post anche su questo Blog di Beppe Grillo. Vedete se potete aiutarmi. Grazie.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione.Cordiali saluti.

G i o v a n n a N i g r i s 27.05.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ gino serio

>vabbè voglio credere che tu sia un pilota ,in >fondo hai dato una spegazione tecnica mica male.
>ma allora cos'erà una camion dei carburanti a >500 kmh che si è schiantato ?

e chi lo sa?? intanto una cosa è certa e indiscutibile: non è stato un boeing 757 a urtare il pentagono sia per i resti recuperati sia perchè quello che a malapena si intravede nel filmato non è un 757 e tantomeno un aviogetto commerciale di analoghe dimensioni: visto che viene da terra e anche senza un visibile angolo di beccheggio sembra + un camion che un aereo!!

>Senti; non mi dire anche tu che era un missile >perchè è solo una panzana,se sei un pilota >militare dovresti sapere che quello non era un >missile oK ?

no infatti. perchè se lo fosse stato avrebbe fatto molti + danni dell'esplosione da raudo o molotov che ha aperto quella micro-voragine nel muro frontale del pentagono. Oltretutto un missile terra-terra che dribla palazzi alberi e oggetti a pelo di terra e colpisce il pentagono... è qualcosa di fantastico da immaginare! Lo suggerirò per mission impossible 4!!!

>Se fossi stato tu sopra quegli aerei che >manovra avresti fatto ?

Ho simulato, dopo i primi sospetti, la stessa situazione sia con il 757 sia con altri aeromobili e devo dire che mi veniva facile (immaginandomi come un pilota inesperto e con poca capacità di gestire professionalmente un aviogetto) impattare il pentagono puntandolo dall'alto. Questo per 2 ragioni: la prima è che dall'alto lo vedo e lo riconosco il pentagono; la seconda è che la manovra per impattarlo è + "facile" da gestire. Inoltre scendendo su di esso, con un discreto angolo, si acquisisce molta velocità e si aumentano gli effetti dell'impatto stesso. Volando a pelo di terra (su un simulatore e quindi ancora + facile per la mancanza di molti dettagli del suolo fedeli alla realtà) non riuscivo a capire (a 250 kts) dove stavo andando in quei pochi secondi che riuscivo a volare senza precipitare..!!

un pilota 27.05.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Off Topic by Giacomo

Sottoscrivi la PETIZIONE lanciata su internet:
CLASS ACTION NOW
Affermiamo l’E-Democracy per una legge moderna e condivisa.
Educhiamo all’E-Democracy i nostri dipendenti.

Non ti limitare ad aderire! Entra a fai parte del comitato.
Per aderire scrivi all’indirizzo e-mail riportato in prima pagina della petizione.

Puoi sottoscrivere subito:
http://www.petitiononline.com/cait2006/petition.htm
oppure clickando sulla firma del post.

Firma QUA 27.05.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento

continua a mancare.. è questa qui: the process of transformation, even if it brings revolutionary change, is
likely to be a long one, absent some catastrophic and catalyzing event – like a new Pearl Harbor.

paolo s. 27.05.06 15:32| 
 |
Rispondi al commento

ho visto che manca la frase tratta da "Rebuilding America’s Defenses", comunque è è questa


paolo s. 27.05.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Grazie della risposta signor Gino. mi permetto di dirle che mi rimangono dei dubbi anche perché, come si vede dai filmati, a differenza delle due torri, il wt7 crolla a partire dal basso in perfetta verticale proprio come nelle demolizioni controllate.. Se a questo si aggiungono le dichiarazioni del locatario che le ho menzionato prima, il rinnovo delle assicurazioni sul complesso del world trade center tra giugno e luglio del 2001...

Io ho vissuto per lavoro a new york tra il 2002 e il 2004, ho lavorato con americani per le olimpiadi di torino e son stati loro a mettermi a conoscenza del movimento per la verità sull'11 settembre. Mi ri tengo un liberale e penso che l'america sia di gran lunga più avanti di noi quanto a democrazia tant'è che,almeno per quel che ho visto a new york, il dibattito sull'11 settembre e sulle omissioni del rapporto ufficiale, è molto presente.
Io mi indigno quando - e non è il suo caso- una questione così importante viene banalizzata sullo scontro tra filo-americani e anti-americani.
Vede signor Gino ho letto il documento "Rebuilding America’s Defenses" redatto nel 2000 dai Neocon cheney, wolfowitz, rumsfeld, jeb bush... e frasi come questa: >,mi lasciano interdetto.
E poi ci sono gli strani movimenti in borsa poco prima dell'11 settembre, le morti sospette di Michael Zebuhr, che stava preparando un dottorato di biologia alla Clemson
University ed era tra i coordinatori del movimento degli «Scienziati per la verità sull'11 settembre», del senatore Paul Wellstone che aveva apertamente appoggiato il movimento per la verità.. La lista è molto lunga

p.s. il progettista frank de martini ha fatto quelle dichiarazioni qualche mese prima dell'11 settembre ed è morto nel crollo.

grazie ancora

paolo s. 27.05.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento

comincio a credere che il sito "IMMAGINI ELOQUENTI SULL'11 SETT" sia un sito di panzane .

ho visionato alcuni filamti anche riguardo il crollo della torre 7 .
nelle immagini del crollo si può notare come la torre molto larga alla base fosse molto danneggiata e collassata da tempo,si nota ciò perchè lo stabile era notevolmente arcuato ,dimostrando un lento cedimento delle barre verticali e orrizontali in quel punto dello stabile e di conseguenza nulla a che vedere con una demolizione controllata .

per ciò che riguarda gli sbuffi laterali in sequenza sempre della torre 7 ,non è altro che un cedimento laterale ,perchè se fossero state carice di tritolo avremmo visto PRIMA LE ESPLOSIONI A RAFFICA e poi il crollo ,invece in quel video accade il contrario .

gino serio 27.05.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel sito intitolato IMMAGINI ELOQUENTI sull'11 sett ,il progettista "Frank de Martini" fa un'affermazione a dir poco criminale e intenta solamente a salvargli il culo ,in quanto progettista.

Lui stesso dice che le torri erano state progettate per assorbire un impatto con un boig 707 ,molto più piccolo del 757 ,ma aggiunge che l'edificio poteva subire altri impatti senza crollare .

all'indomani dell'attento era stato puntato il dito sui progettisti ,perchè secondo alcuni non avevano ben calcolato un eventuale impatto con un aereo di linea,questo spiega l'affermazione STUPIDA di "Frank de Martini" fatta in un momento di scarsa lucidità mentale ,altrimenti un ingegnere di quel livello non avrebbe mai affermato tale panzana .

Rimango del parere che non si possa progettare un edificio anti attentato ,è una cosa impossibile per il semplice fatto che non ci può essere riscontro.

Ora probabilmente studiando le dinamiche delle torri ,la nuova freedom tower verrà concepita tenendo conto di un eventuale impatto con aereo di linea ,ma c'è voluto il sacrificio delle torri per ottenere dati sufficenti ,almeno una cosa positiva da quell'orribile giorno si è ricavata .


gino serio 27.05.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

continua ....

La torre sette è crollata per i garvi danni subiti dagli enormi detriti ,e dall'incendio che i vigili del fuoco non hanno volutamente cercato di domare per ovvi motivi di caos e personale che non dimentichiamo si era praticamente quasi dimezzato , e i restanti pompieri dovevano soccorrere le moltissime persone gravemente ferite che uscivano dall'enorme polverone
in continuazione .

gino serio 27.05.06 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile Gino Serio ho letto con attenzione il suo post con la ricostruzione fatta dal suo amico ingegnere in merito al crollo delle torri.
Premetto che non ho fatto studi e non ho un curriculum vitae che mi permettano di prendere posizione in merito ai dubbi sul pentagono e su

un eventuale demolizione controllata delle torri gemelle..
Tuttavia ho una domanda da porle che magari può girare all'ingegnere. Come mai è crollato anche il world trade sette? questo edificio è venuto giù alle 17.30 dell'11 settembre nonostante non fosse stato colpito direttamente dagli aerei e avesse solamente dei piccoli isolati incendi facilmente domabili.

PAOLO S.

se lei scorre un pò più indietro nei post troverà anche una mia versione dei fatti ,facendo il costruttore di professione ,la mia tesi si avvicina moltissimo a quella dell'amico ingegnere(che chiamiamo bobby per motivi di privacy)perchè le cose non possono essere andate diversamente ,ci si può scostare nei pareri per alcuni particolari ma la dinamica del crollo non ammette repliche.

Mi recai negli Usa nel giugno del 2002 e andai di proposito a new york a trovare alcuni amici ,e rendermi conto di persone del disastro .

Solitamente andavo a prendere il caffè da un amico di origini messicane che possedeva un piccolo bar a due isolati dalle torri ,quando quel giorno mi recai sul luogo del disastro,trovai anche il piccolo bar chiuso
Vedi paolo non puoi immaginare senza vedere ,come il crollo delle torri abbia catapultato detriti di tonnellate a centinaia di metri danneggiando gli edifici circostanti.

come si può affermare che l'incendio nella torre sette era di piccola entità ,in mezzo al quel caos ,ma seconda cosa io giudico solo per ciò che vedo e posso calcolare con il mio cervello ,non mi fido di notizie date da rai news ,o di persone che c'erano nelle fognature sottostant e che avrebbero sentito un botto ecc.

continua

gino serio 27.05.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento

ITALIA: POPOLO DI PICCIOTTI, GAMBIZZATI E SANTI.

La mafia non è in Sicilia ...è nella testa degli Italiani, ma anche impiantata nel Codice Civile e Penale. Infatti, se il mafioso ha una Partita IVA ed è un fornitore il reato di ricatto a scopo di estorsione è depenalizzato ...può gambizzare il cliente e ricattarlo indefinitiamente e nessuno lo ferma. Tutti i mafiosi dovrebbero prendere una partita IVA: anche Provenzano doveva averne una, altrimenti dopo 47 anni non sarebbe pensionato a spese dello stato, a carico di chi paga le tasse.

Oggi è arrivata una nuova fattura ADSL, emessa il 17/05/06, relativa al periodo 01/03/2006 - 30/04/2006 (è arrivato o "PIZZINU": sul sito del fornitore non c'è traccia della fattura). Però il 11/04/06, la compagnia telefonica ha disattivato ADSL per errore e poi ha violato il contratto e i nostri diritti non rispondendo mai ai fax e alle raccomandate, mentre gli operatori telefonici (i picciotti) si sono fatti spiegare ogni volta tutto da capo, facendoci presente più volte che pagando i 758,40 Euro richiesti "per errore", miiiii..., avremmo riavuto ADSL entro 48/96 ore, diversamente - esercitando i nostri diritti - aspetteremo probabilmente fino al 5 Giugno 2006.

Abbiamo contestato la fattura, chiedendo che rivedano i calcoli, e poi che si ravvedano ...e che riattivino ADSL. Baciamo le mani comparuzzi!!

Giorgio Orvello 27.05.06 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno saprebbe spiegarmi perchè all'improvviso non sono più visibili i siti di Giulietto Chiesa e di Megachip.info ???!!! Voglio altresì aggiungere e ricordare che l'informazione è un diritto di tutti e ancor di più la possibilità di poterci fare un'opinione individuale. Siamo abbastanza grandi ed intelligenti per trarre da soli le nostre conclusioni senza bisogno di essere protetti da chi o da cosa voglia a tutti i costi farci vivere tranquilli e disinformati.

Mario Macrì 27.05.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

GLI USA TERRA DI VERITA', LIBERTA', DEGLI X-FILES, DI FOX MULDER, DANA SCULLY E DEL VICEDIRETTORE DELL'FBI ALBERT SKINNER CI AMMANNISCE OGNI GIORNO INVENZIONI MIRABOLANTI; BIN LADIN, AL ZARKAWI, GLI ECOTERRORISTI E ALTRE MICIDIALI MERDATE MEDIATICHE CHE INEBRIANO I CERVELLI DEI CITRULLI CHE A MILIARDI CREDONO ANCORA NEL "SOGNO AMEICANO"; L'11 SETTEMBRE 2001, CON I SUOI AEREI CARICHI DI TERRORISTI ARABI ( STRANO, ALMENO DUE DI LORO AVEVANO PRESO IL BREVETTO DI VOLO IN AMERICA...) CHE DISTRUGGONO LE TWIN TOWERS, UN SIMBOLO DEL PROGRESSO OCCIDENTALE,E ARRIVANO A COLPIRE IL PENTAGONO CUORE PULSANTE DELLA DEMOCRAZIA AMERICANA ESPORTATA A SUON DI GUERRE IN TUTTO IL MONDO E' SOLO UN ALTRA MERDATA, PURTROPPO TRAGICA, INVENTATA DA QUALCHE MAESTRO OCCULTO DELLO HUMOR NERO,SPECIE DI CAPO DI UN GOVERNO OMBRA FABBRICANTE CAPRI ESPIATORI FINALIZZATI A COPRIRE L'ENNESIMA VERITA'CHE RIMARRA' NASCOSTA PER SEMPRE!

P.S. PER I DEBOLI DI MEMORIA, RICORDATE L'OMICIDIO KENNEDY?

stefano fiocchi 27.05.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarà un'altra voce nel nulla, probabilmente. Ho 23 anni, sono cresciuto a New York, dove ho visto per l'ultima volta i miei amici il 15 settembre del 2001, dopo un angosciante volo a Fiumicino dove ho detto- questo è troppo per me. Troppo, anche perchè sono nato in Cile. Sotto Pinochet, e proprio ieri ho scoperto che la commissione che ha achiviato i fatti dell'11 settembre era diretta da Henry Kissinger, ideatore degli attentati alla democrazia Cilena nel 1973. Se ne sto uscendo pazzo io, non immagino coloro che hanno perso qualcuno, e stanno scoprendo poco a poco la verità. Io la verità non la saprè mai, ma la menzogna l'ho fiutata da subito. Cade la torre e la CNN dice "America's new war". 2 ore dopo i caccia su afghanistan. 7 mesi dopo un informatico che stava indagando Ustica viene trovato nel Romano impiccato (Lo disse il tg3 su un fatto di cronaca, e non se ne parlò mai più). Aveva saputo qualcosa. 2003, David Kelly si "suicida". Il principale indagatore sugli eventuali presupposti della guerra in Iraq. Qui una cosa è certa. I mezzi di comunicazione ci stanno incitando a una guerra, ma il fatto che informazione di questo tipo salti fuori indica che gli stessi mezzi di informazione vogliono che ci ribelliamo. Quindi, scatta quello che sembra una vera e propria implosione di valori e fiducia sulla macchina sociale, e se ci possiamo garantire del petrolio per far andare avanti le nostre macchine, inizio a dubitare che troveremo piloti in grado di sopportare questa pressione che ci schiaccia o a un estremo "per il bene della mia società civile, facciamo la guerra andiamo avanti nonostante le menzogne", all'altro "evitiamo il medioevo moderno e cerchiamo nonostante le difficoltà di combattere per i valori che ci hanno illuso di avere: stato, giustizia". In altre parole - benessere materiale o mentale? Mente sana e corpo sano insegnavano i Romani, che Nerone l'hanno già avuto.

Diego Orlandi 27.05.06 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Su Tv Sorrisi e Canzoni ho letto un microscopico trafiletto (anche molto di fretta...) su un "nuovo" filmato che sta circolando in merito all'esplosione al Pentagono; qui si diceva che si vedeva bene la coda e la testa del boeing...qualcuno ne sa di più?? aiutateci a capire quale illusione grafica è stata creata...l'articoletto terminava dicendo che tutti coloro che da 5 anni a questa parte parlavano di cospirazioni, ora dovranno ricredersi...bah!! dite??

Katia Negri 27.05.06 11:47| 
 |
Rispondi al commento

PER RAY MILANO:

ho alcune cose da chiarire sulla tua spiegazione, senza polemica ma realmente per chiarirmi le idee.
Sugli esplosivi: da quanto ne so non si accusa di aver impiantato gli esplosivi nei piani dove sono andati gli aerei ma sotto alle torri, e che gli esplosivi ci fossero e da sempre. C'era un servizio di Rai News 24 dove alcuni operai che erano nelle fogne sostenevano di avere sentito un botto tremendo quando già i due aerei si erano schiantati contro le torri. Erano di sotto perchè sembravano convinti che le torri non crollassero...
Sul crollo: le polveri direi che sono chiarissime, mi sembra impossibile pensare che un palazzo che crolla non sollevi polvere. Tuttavia non sono ancora convinto del modo in cui è caduto il palazzo. Da ignorantissimo quale sono, ho sempre pensato che quando tagli o fondi un sostegno, la parte superiore tende a cadere su un lato.
In ogni caso, la vera assurdità su ciò che abbiamo visto l'11/9 rimane sempre il Pentagono, forse approfittano che è un luogo segreto e quindi tendono dire di fidarsi...
Grazie da subito :)

Enrico Santo 27.05.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Provate a chiarirvi le idee su uno dei fatti dell'11 settembre guardando il video (non modificato o tagliato) registrato da una telecamera fuori dal pentagono prima che il presunto aereo si andasse a schiantare.

l'url è:
http://prisonplanet.com/articles/may2006/170506pentagon_video.htm

Luca Grimaldi Commentatore in marcia al V2day 27.05.06 11:00| 
 |
Rispondi al commento

per daniele bertagna.

a me apre il link al dossier.. prova ad andarci dall'home page http://www.megachip.info/ e clicca sul dossier

paolo s. 27.05.06 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Date un'occhiata a questo sito www.11settembre.info

Giovanni S. 27.05.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento

il link al dossier non funziona... è già ststo oscurato?

daniele bertagna 27.05.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Gino Serio ho letto con attenzione il suo post con la ricostruzione fatta dal suo amico ingegnere in merito al crollo delle torri.
Premetto che non ho fatto studi e non ho un curriculum vitae che mi permettano di prendere posizione in merito ai dubbi sul pentagono e su un eventuale demolizione controllata delle torri gemelle..
Tuttavia ho una domanda da porle che magari può girare all'ingegnere. Come mai è crollato anche il world trade sette? questo edificio è venuto giù alle 17.30 dell'11 settembre nonostante non fosse stato colpito direttamente dagli aerei e avesse solamente dei piccoli isolati incendi facilmente domabili.
In un intervista alla tv americana PBS il locatario del complesso del World Trade Center Larry Silverstein ha affermato:"ricordo una telefonata del comandante del vigili del fuoco, il quale mi comunicava che non erano sicuri di poter contenere l'incendio [della Torre 7], ed io risposi: "abbiamo avuto tante perdite umane, forse la cosa più intelligente da fare è di tirarla giù. Così loro decisero di tirarla giù e guardammo l'edificio collassare". Il verbo usato da Silverstein, "to pull it", nel gergo edilizio viene usato per la demolizione controllata con cariche d'esplosivo.
Ora, come afferma il suo amico ingegnere per preparare una demolizione controllata ci vogliono svariati giorni e di certo non passerebbe inosservata e quindi non possono aver piazzato le bombe nel wtc 7 lo stesso 11 settembre per "tirarlo giù".

In un altro post le esporrò gli altri i miei dubbi riguardo l'11 settembre e se vorrà potremo intavolare una pacata discussione.

La ringrazio in anticipo per la sua attenzione.

Paolo S.

paolo s. 27.05.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento

ALTRE COSE DA RICORDARE:

LE LETTERE ALL'ANTACE??CEPPI DI BACILLUS ANTRACIS MADE IN USA

I FESTEGIAMENTI DEI PALESTINESI PER STRADA???IMMAGINI DI REPERTORIO RISALENTI AI PRIMI ANNI 90 PER GLI ACCORDI DI OSLO CHE INIZIAVANO A RICONOSCERLI COME STATO

E LO RIPETO ANCORA UNA VOLTA..IL MENTANA KE A MATRIX AVEVA L'ALZHEIMER PRECOCE QUEL GIORNO NOTO' ESPLOSIONI DALL'INTERNO PRIMA DEL CROLLO...E LO DISSE!!!!!!!

NAPOLETANAMENTE PARLANDO...WAGLIU' NON FACIMMOCI PIGLIA' P CULO!!!!!!!!

SE AVETE ALTRI RICORDI ANOMALI,POSTATE,GRAZIE!!

francesco novara 27.05.06 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANDO LE PROMESSE POLITICHE SI RIVELANO UN RAGGIRO
-di G i a c o m o M o n t a n a


UNA VOCE LIBERA: Quando fallisce un progetto politico come quello della coalizione del centro destra in Italia, significa che il popolo ha compreso che è stato ingannato con promesse non mantenute di imparzialità, giustizia e progresso. Come abbiamo visto, Berlusconi è riuscito per cinque anni ad ingannare gli elettori lasciando l’Italia con lo stesso debito pubblico sino alla scadenza del suo mandato. In questo modo la fede pubblica è stata calpestata. Personalmente ho visto persino consumare reati di lesioni colpose gravissime ai danni di una dipendente ospedaliera e poi ho constatato che non si è mai celebrato il processo conclusivo contro i quattro imputati e così i colpevoli non sono stati puniti perché i reati sono stati fatti andare tranquillamente in prescrizione. E’ stata rovinata una donna e alla fine ho visto gioire gli imputati: SI AGGIUNGE IL PEGGIO AL PEGGIO. Ecco la sua storia che ripercorre e per certi versi riflette la vita travagliata del Paese. Tutto è accaduto così come meglio riportato e provato e documentato, nel seguente sito web: http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra, diversamente in questo blog non mi viene data la possibilità di pubblicare). Il governo di centro destra dopo essere stato informato dei fatti criminali ha sempre dato il silenzio assenso alle conseguenze di omissione di atti di ufficio, falso ideologico e violenza privata da un bestiale mobbing ancora ai danni di quella stessa donna vittima di reato. Sappiamo che i reati contro la “fede pubblica” offendono due interessi: la fiducia e la sicurezza nelle relazioni giuridiche, come ha potuto il governo Berlusconi dare il silenzio assenso agli effetti dei reati sopra citati e provati nel suddetto sito web?...CONTINUA QUI SOTTO APPENA POSSIBILE…(S I S U 2)…

G_i_a_c_o_m_o__ M_o_n_t_a_n_a 27.05.06 08:56| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(S I S U 2)… Adesso lo stesso personaggio chiede di essere votato dai cittadini per le elezioni amministrative, sperando di potere continuare ad ingannare su un progresso inesistente, personalmente lo trovo disgustoso! Lo trovo persino ripugnante perché è noto che il falso non è mai fine a se stesso e la frode non è che un mezzo per offendere determinati interessi, interessi che nella persona di Berlusconi entrano più in particolare a fare parte nel conflitto di interessi, che tutti sappiamo assolutamente incompatibili con un’attività di governo. Libertà e democrazia non sono soltanto due parole ma dovrebbero essere una realtà per tutti i cittadini! I cittadini vanno aiutati a vederci chiaro e non a rimanere allo scuro. Immaginatevi una causa in tribunale, una denunzia, una contesa che venga risolta con la prescrizione e con l’archiviazione perché ci sono pressioni politiche che indicano che deve andare così come la vicenda sopra citata e vedere il governo che resta pacificamente solo a guardare, lo votereste quel tipo di governo? Io assolutamente no!! Alcune volte mi chiedo quanta gente viene spinta al suicidio ed è morta perché privata della giustizia, dell’onore, della salute. La connotazione forte di democrazia e libertà è soprattutto politica ed è da qui che bisogna partire per avere un vero progresso giuridico, sociale ed economico che non sia falso come quello che ci ha fatto per tanti versi vedere Berlusconi col suo governo. La confusione attuale è quella che parecchia gente è incerta e non si sa a chi assegnare il voto per le elezioni amministrative. Io credo che chi è più attento sa bene da che parte stare, svincolandosi da una sete di potere spaventosa e dalle intimidazioni arroganti e boriose di un Paperon dei Paperoni.

G_i_a_c_o_m_o__ M_o_n_t_a_n_a 27.05.06 08:55| 
 |
Rispondi al commento

@ RAY MILANO

Per ciò che riguarda le torri spero di esserti stato di aiuto a te e ad altri qui dentro.
sul pentagono non ho una versione mia tecnica matematica perchè non sono un pilota ,e caso vuole che washington sia una della città in cui non ho mai messo piede pur recandomi spesso negli USA per lavoro.
Però una cosa non mi torna chiara ..

L'aereo deve essere passato obbligatoriamente sopra la strada ed allo snodo che c'è nelle vicinanze del pentagono ,ora un boing o un caccia a 30 40 metri da terra fa un rumore assordante ,in quella strada a quell,ora il traffico è consistente ci devono essere state migliaia di persone che hanno visto che cavolo era quel velivolo, non possono non averlo notato.
Quindi se fosse stato un caccia o un piccolo aereo ,molte di quelle persone avrebbero parlato ai tg locali e avrebbero descrtitto l'oggetto che hanno visto ,dopo l'attentato ricordo che per tutto il giorno guardai il canale cnn e un giornalista chiese ad alcune persone se avessero visto qualcosa ,alcuni di questi erano proprio in macchina ,e dall'auto videro un oggetto di consistenti dimensioni ad una velocità spaventosa e che fece molto rumore ,ora io non voglio dire che quei due videro il boing anche perchè un caccia non è piccolissimo .

per ciò che riguarda il complotto interno ,no mi azzardo a fare ipotesi ma ciò che sostiene simone dell'aguzzo mi vede d'accordo ,ma ripeto anche le tue versioni dei fatti sono interessanti .

Ti faccio un'ultima domanda ,sai con precisione a che piano si trovasse la KUWAIT bank ?


gino serio 27.05.06 07:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

candidato impresentabile... legge 109/96. Favoreggiamento... oppure alzare la testa e guardare avanti.

La mafia fa schifo?

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/05/cassata-siciliana-questa-volta-no.html

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/04/questo-che-riporto-di-seguito-solo-un.html

Gianpiero Romano 27.05.06 03:36| 
 |
Rispondi al commento

bello!

davide fanigliulo 27.05.06 02:14| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto una serie di filmato inquietanti già qualche mese fa : le implosioni, il filmato che sembra un missile o un piccolo aereo che si schianta sul pentagono ma di certo non un Boeing....non posso essere sicuro che sia un complotto ma certamente hanno utilizzato il fatto per adottare una nuova politica aggressiva sia all'estero che all'interno deli stati uniti.
Naturalmente tutto questo per ..... l'energia...

matteo m 27.05.06 00:34| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA...

Le polveri o nubi hanno poi una spiegazione semplice, i pianerottoli
crollati in basso hanno in sostanza polverizzato i divisori-muri di
gesso e
l’immensa pressione ha fatto sì che le polveri siano state
immediatamente
pressate attraverso le finestre all’esterno. Nei filmati si vede bene
che
ciò è accaduto non solo in uno o due piani ma in tutti, indizio questo,
che
esclude la tesi secondo la quale siano stati applicati degli esplosivi
per
fare saltare la torre.

Per altro: per fare saltare già solo due piani, una squadra di uomini
avrebbe dovuto applicare in una settimana di lavoro circa 5 tonnellate
d’esplosivo,
cosa che difficilmente sarebbe rimasta del tutto inosservata ... poi
c’è un
altro fattore molto importante per contrastare la tesi dell’esplosione:
nel
cosiddetto piano 79 (luogo della presunta esplosione) la temperatura
era
così elevata che le micce non avrebbero più funzionato, questo vale per
ogni
tipo di esplosione preparata, nessun’esclusa.


gino serio 26.05.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUA...


2.. Si parla sempre e delle strutture d’acciaio e del cherosene, ma
non si
considera però un ulteriore fattore-causa molto importante, quello del
materiale presente, soprattutto i mobili e l’arredamento circostante
che
hanno poi alimentato principalmente l’incendio …


3.. Se poi si considera che una struttura in acciaio perde la sua
consistenza già a partire da una temperatura di 550 gradi, e se oltre
a ciò
si considera anche che le travi verticali rimaste intatte sono
immediatamente arrivate al loro limite di resistenza (dovendo sostenere
anche la mancanza di alcune travi andate distrutte dopo l’impatto),
allora
basta veramente poco per capire che hanno perso la consistenza prevista
molto prima di arrivare ai 550 gradi critici. Infine va anche
considerato il
fatto che il mantello protettivo delle strutture è stato per altro
lesionato
o distrutto in buona parte dall’impatto avvenuto con i pezzi del
rispettivo
aereo …
Nelle due torri si è quindi poi verificata la stessa cosa: gli aeri
hanno
distrutto una certa quantità di travi (verticali) e fatto sì che le
travi
restanti siano state portate immediatamente al loro limite di
resistenza. La
temperatura elevata ha fatto il suo, ma le parti più deboli e quindi
più
critiche sono state però gli agganci-ancoraggi d’acciaio ai quali era
appeso
il rispettivo pianerottolo di cemento armato, il quale si è poi
staccato dai
rispettivi agganci-ancoraggi precipitando sul pianerottolo sottostante.
Il
piano sottostante non potendo più reggere il peso di queste macerie è
quindi
crollato a sua volta verso il basso. Le strutture d’acciaio (travi
verticali) non avendo più alcun sostegno laterale da parte di questi
pianerottoli precipitati sul piano sottostante, si sono poi piegate (in
gergo: inginocchiate). Il tutto si è succeduto in ripetizione, alla
fine la
torre è poi crollata in se stessa.

gino serio 26.05.06 23:33| 
 |
Rispondi al commento

@RAY MILANO

gli impatti degli aeri ci sono stati
eccome, per altro filmati anche da turisti ad una certa distanza …

In ogni caso va detta una cosa, un grattacielo simile non avrebbe in
ogni
caso potuto resistere ad un impatto simile (anche perché non
accidentale, e
quindi non con una velocità inferiore, come d'altronde era stato
prevista
nella costruzione) neanche se fosse stato costruito appositamente
(anche per
via delle conseguenze dell’incendio, di certo non ancora prevedibili
all’epoca
per mancanza di dati), al massimo si sarebbe prolungato il cedimento ma
non
il crollo successivo. Quindi, costruite com’erano queste di torri,
hanno
resistito anche troppo prima di cedere e quindi crollare.

1.. La causa principale va però cercata e trovata nella quantità di
cherosene che non è bruciata subito (circa 15.000 litri dei 40.000
litri che
erano a bordo di ogni aero al momento dell’impatto) e che quindi si è
praticamente rovesciata (anche) nelle varie fessure verso il basso …
quindi
se un incendio normale (in un ambiente con degli uffici) ha bisogno di
circa
60 minuti per raggiungere una temperatura di 1000 gradi, nel caso delle
torri questa temperatura è stata raggiunta immediatamente per via del
cherosene …

CONTINUA

gino serio 26.05.06 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Amo tutto ciò che a botte d'amore
nelle enormi fatiche l’umanità ha creato.
Grano e acciaio sono germogliati.

Sogno che nello spazio combattuto
dalla sofferenza e dall'incendio
nasca un’umanità del mattino
come un sovrastante fenomeno azzurro,
come vaste geografie umane,
di uomini e di donne,
cantieri e poesie
d'energia dominata.

La sera rientreremo
lungo nuove strade
da poco tracciate
entreremo nel riposo aromatico
delle nostre case
e delle nostre cucine
dove friggono polli
e dove nasce
una nuova sorgente per il mondo.

E nonostante gli eroi
dall’alto dei loro sostegni
ci riordineranno:

“pagate le guerre!”

noi chiuderemo le porte
e li manderemo a fanculo
nei secoli dei secoli.


-----------
http://modernword.wikispaces.com/

Andrea Galli 26.05.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente!!!
era ora!!!
Che si sappia una volta per tutte la Verità sul 9/11.
Per chi non crede che sia stata una macchinazione, per loro è sempre aperta la porta per un'iscrizione al corpo dei Marines.
Tu Beppe che puoi, parlane nei tuoi spettacoli.

rodolfo siri 26.05.06 21:56| 
 |
Rispondi al commento

di nuovo a RODOLFO CASADEI:

ti sto aspettando RIDICOLIZZATORE.....

daniele ridicolo 26.05.06 21:54| 
 |
Rispondi al commento

informiamoci tutti meglio, i nostri nipoti ce ne saranno grati.

edoardo pilia 26.05.06 20:35| 
 |
Rispondi al commento

A RODOLFO CASADEI

ti invito a ridicolizzarmi quando vuoi su questo blog....per i seguenti motivi:
-sono proprio curioso di sapere come tu abbia smontato le tesi di chiesa,(che comunque non reputo all'altezza di una situazione intricatissima come questa dopo avere visto la sua inadeguata performance da mentana), provaci con me....
-non bisogna essere anti-imperialisti in servizio effettivo e permanente (mah...) per analizzare in maniera OBIETTIVA e RAZIONALE( questo vuol dire senza avere una visione distota dei fatti dovuta all'appartenenza di questa o quell'altra ideologia, cosa che non si direbbe di te...)la sequela di documenti farsa che è stata rifilata alle masse per tutti questi anni....non siamo noi complottisti che manipoliamo i fatti, e non siamo certo noi che abbocchiamo alle versioni ufficiali(di tutto non solo dell' 11/9)
-la tesi del complotto caro il mio rudy rientra in maniera PERFETTA nelle categorie che a mio parere spiegano la storia del 19/20esimo secolo, sprattutto adesso nell'era della MANIPOLAZIONE MEDIATICA DELLE MASSE...
sono sicuro che tu consideri sterco questo modo di vedere da quanto sei invischiato nello schema di pensiero: "perche bisogna trovare un'altra versione delle cose? perche essere anti-imperialista? perche non VI va bene la versione ufficiale? perche volete essere a tutti i costi sovversivi e complottisti? questo modo, ilVOSTRO modo di pensare atrofizzerà le vostre menti in maniera permanente, tutte le tesi che si discosteranno dalla vostra visione saranno etichettate a priori come comuniste o anti-capitaliste, senza essere giustamente indagate e approfondite...
questo discorso può apparirti troppo "meta", ma io mi sono informato, e non ho iniziato solo dopo che grillo o chiesa si sono esposti...
ATTIVISSIMO non dice piu di quanto un "bisogna essere anti-complottisti" militante possa dire guardando le PROVE della menzogna..alle domande atte a screditare il suo lavoro lui non risponde....aspetto che tu mi ridicolizzi

daniele ridicolo 26.05.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

by Alberto llr


Sottoscrivi la PETIZIONE lanciata su internet:
CLASS ACTION NOW
Se ne era già accorto il Manzoni che la storia non la fanno solo i potenti.
Noi ancora non abbiamo finito di conquistarci una buona legge per l’Azione Collettiva.


Puoi sottoscrivere subito:
http://www.petitiononline.com/cait2006/petition.htm

Firma QUA 26.05.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento

L'essere umano è solo gioia e luce. Quello che succede è solo un effetto collaterale che si è accumulato nel corso della storia umana della mente e dei suoi fallimenti! Il risultato di tutti noi lo si può vedere attraverso queste tragedie!!! Siamo pienamente responsabili di ciò che è accaduto, di ciò che accade e di ciò che accadrà! Non c'è più tempo per filosofeggiare o parlare! NO! C'è bisogno di ritrovare la nostra luce attraverso l'osservazione dei nostri stessi pensieri! Attraverso la meditazione potremo, forse, ritrovare quel vigore e quel coraggio che abbiamo quasi completamente perso!! Basta di essere trucidati da questi quattro fantocci! Non ne possiamo più di subire sempre! BASTA!!!!

Marco Berera 26.05.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

@ RAY MILANO

Mi spiace ray ma mi hai frainteso , secondo la ricostruzione dell'attentato al pentagono qualche dubbio ce l'ho anchio a dire la verità .

Quello che sostengo e che non può essere sparito un boing in terra americana così.

I tuoi post invece sono se devo essere sincero ,molto chiari sei a conoscenza di fatti e particolari che non sapevo pur recandomi spesso negli USA e aver parlato spesso con persone del posto su quell'attentato .

Ti voglio spedire un post di un mio amico ingegnere ,che si occupa di grandi infrastrutture e ti posso assicurare che è uno con i controcoglioni leggi attentamente la sua versione e poi mi dai il tuo parere.

gino serio 26.05.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli Stati Uniti sono un paese senza storia e senza cultura. Il fatto che si tirino gli aerei addosso da soli é soltanto una delle aberrazioni, aspettate e ne vedremo delle belle.

Castigamatti 26.05.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento

UNA STRADA PER SOPRAVVIVERE
- di G.i.a.c.o.m.o M.o.n.t.a.n.a

Da quando Paperon dei Paperoni è saltato nella padella della politica, tutto il clima italiano si è maggiormente arroventato con temperature che rischiano di cucinare l’intero Paese.

Pertanto c’è da considerare l’aspetto allarmante che coloro che sono con Berlusconi, ancora non si siano avveduti che sono saltati su una nave senza un timone di logica, ponderatezza, ragione, trasparenza.

Il 16 maggio scorso, Berlusconi, la cui morale è rimasta nel bivio con l’effige della sua condotta boriosa, avrebbe scritto ad alcuni capi di governo di altri paesi e tra i quali a Zapatero, lettere, su carta intestata della Presidenza del Consiglio dei Ministri affermato che lui rappresenta il 50,2 del Paese, perciò spera di tornare presto al governo dopo le richieste verifiche di tutte le circa un milione e centomila schede annullate.

Personalmente ritengo che gli inganni dimostrati dal cavaliere, siano un derapage (slittamento) morale e pertanto non possono che portare continuamente alla deriva.

Se l’Italia tornasse a guida berlusconiana, viste le amare esperienze, sarebbe inevitabilmente destinata a rimanere il fanalino di coda dell’Europa o peggio! Di questo c’è da tenerne conto anche per le prossime elezioni amministrative.

La strategia compulsiva di Berlusconi e dei suoi alleati, dallo stile politico che ho visto attuare in questi ultimi anni, punta ad arrivare alla dittatura ( così come per esempio è spiegato nel sito web: http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..com [per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra] ).

Meno male che c’è da sentirsi sicuri con una luce di saggezza: Giorgio Napoletano, grande uomo e oggi Presidente della Repubblica. Da lui
Il potere politico dovrebbe diffondere Giustizia, Rispetto, Amore e assicurare pace e vita e non l’esatto contrario dettato da Berlusconi e dai suoi aiutanti.

G_i_a_c_o_m_o__ M_o_n_t_a_n_a 26.05.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che più mi dispiace constatare è come nulla, ma proprio nulla, riesce ad insinuare il dubbio in chi dubbi sulla versione ufficiale non ne ha.

A questo Post hanno partecipato con i loro commenti, piloti, esperti in metalli, ingegneri, almeno per quelli che sono riuscito a leggere.

L'unico dubbio pare averlo insinuato a me, l'esperto di metalli che sosteneva con cognizione di causa (lo si poteva leggere dall'esattezza dei particolari riportati nel suo commento), che il metallo delle colonne portanti delle Twin Tower, avrebbe anche potuto ammorbidirsi con il calore.

Mi resta il dubbio avendo visto il documento sull'Hotel di Madrid, costruito con lo stesso criterio, che ha bruciato per più di 24 ore, senza nemmeno piagarsi. Figuriamoci crollare.


Ad ogni modo, tra i pareri di chi commentava con giudizio, dall'alto della sua esperienza e delle sue competenze, ne ho letti ben pochi propensi a credere alla "versione ufficiale".

Questo dovrebbe fari riflettere chi parla col cuore, piuttosto che con la mente.

"Eliminato l'impossibile, tutto ciò che resta, per quanto improbabile è la verità".

Ray Milano 26.05.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo non sputtanare le tue molte battaglie giuste, serie e documentate dando immediatamente credito a queste tesi.

http://attivissimo.blogspot.com/2006/05/911-grillo-e-chiesa-scendono-in-campo.html

E riguardo gli autorevoli esperti che confermano le tesi complottiste, uno (David Ray Griffin) e’ PROFESSORE DI TEOLOGIA e l’altro (Steve Jones) e’ si’ professore di fisica, ma e’ anche convinto di avere le prove del fatto che Gesu’, dopo la resurrezione, ha compiuto un viaggio in Nord-America (http://www.physics.byu.edu/faculty/jones/rel491/handstext%20and%20figures.htm )?

Nicola Grazzini 26.05.06 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Il sostegno dato alle teorie complottiste non è affatto dato da una qualche forma di pregiudizio, o di odio irrazionale nei confronti degli americani, degli ebrei, dei capitalisti.
Si tratta di un'analisi dei fatti, e la costruzione di teorie su detti fatti. Una ricerca disinteressata della verità, poiché dubito che qualcuno di voi abbia qualcosa da guadagnarci o perderci dal fatto che le torri gemelle siano state demolite dai servizi e segreti per scatenare una nuova guerra permanente.
E' chiaro che chi odia gli americani sarà più propenso a seguire queste idee. Chi invece considera quello degli Stati Uniti un governo giusto, benevolo e difensore della libertà lo riterrà impossibile.
Io ho vissuto in America e posso dire che gli americani sono amichevoli, ben educati, ospitali, cordiali e simpatici, anche più degli italiani. Non ho nulla di nulla contro di loro, ma devi capire che l'opinione che ognuno di noi ha dell'America non ha nulla a che vedere con questo discorso. Le prove sembrano non finire mai, e per quanto ognuna possa essere discussa fino alla morte è impensabile che tutte queste incongruenze si verifichino tutte contemporaneamente, nello stesso giorno. Posso garantirvi che se invece del governo americano, a sostenere la tesi ufficiale ci fosse solo un gruppo di scienziati, il mondo intero riderebbe loro in faccia.
Prove a sostegno della versione ufficiale ce ne sono? Poche, e poco convincenti aggiungerei. I dirottatori e i loro corpi non sono mai stati trovati (autospia ufficiale della commissione), non ci sono indizi che fanno presumere siano mai saliti su quegli aerei, molti di loro sono vivi e vegeti, e questo è "già stato accertato", è la versione ufficiale, l'attacco contro l'Aghanistan è stato mandato dopo il video confessionale (anche quello decisamente falso a mio avviso) di Bin Laden.
Siamo nel 21° secolo, il muro di berlino è caduto.
Non pretendo vi convinciate subito di ciò che diciamo, ma almeno accettate la nostra imparzialita.

Jacopo Regini 26.05.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna, questa deriva complottista del blog. Un anno e mezzo fa sono stato invitato ad un'assemblea studentesca in un liceo di Bergamo insieme a Giulietto Chiesa. Tema: i media e la libertà di stampa. Nel primo quarto d'ora del mio intervento ho ridicolizzato le teorie complottiste sui fatti dell'11/9. Chiesa non ha mosso baffo, e ha fatto la sua tirata antiamericana a prescindere. Adesso invece scende in campo a tutta forza per sostenere la tesi del complotto. Capisco che per gli anti-imperialisti in servizio effettivo e permanente ogni mezzo è buono per combattere il nemico, anche la manipolazione dei fatti. Però si ricordino che fino a qualche anno fa i teorici del complotto demo-pluto-giudaico-massonico erano tutti antisemiti e/o reazionari. Cioè gente che non accettava l'inadeguatezza delle loro categorie per spiegare la storia. Adesso nel club ci siete anche voi anti-capitalisti ex inviati dell'Unità a Mosca.

Rodolfo Casadei 26.05.06 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ ray milano

OK RAY ,buona l'analisi del video ,ma resta sempre il fatto che è sparito un boing 757.

Anche SE si ammettesse la teoria del caccia ,resta sempre l'incognita di chi lo pilotava ,un americano "NO DI CERTO".
sicuramente un terrorista ,ma pensare che un terrorista si sia impossessato di un veicolo militare mahh RAY non lo so e non sta in piedi come tesi.

gino serio 26.05.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MANIFESTO: 21th Century Literature for Peace


Una coalizione militare si è lanciata in uno sfruttamento sfrenato delle risorse e riserve d’energia nel mondo. Alimentata da neoconservatori, ha aumentato i suoi attacchi, praticando tutte le forme di interferenza, dai cambiamenti forzarti di regimi all'espansionismo di stile coloniale. Questa coalizione viola continuamente i principi di diritto internazionale.

Questo gruppo maschera le sue ambizioni inebriando i mezzi di comunicazione, la cultura ed ingannando le organizzazioni internazionali. Praticano un doppio gioco accusando ingiustamente quelli che alla loro maniera non rispettano le loro regole sebbene loro stessi le violano. La coalizione tradisce degli ideali democratici quando pretendere servirli tramite l'occupazione militare. Per giustificare la loro sete di conquista, formano dei gruppi terroristici con lo scopo di manipolarli, mettono in scena gli attacchi terroristici dell’11 Settembre 2001, creando i pretesti per l'azione militare, propagando le teorie di complotto internazionale Musulmano e alimentando i conflitti tra le civilizzazioni. Afferrano il potere per loro stessi e contribuiscono a spingere l’umanità verso la rovina ed il disordine.

Per fermare questo processo, ci rivolgiamo a tutti gli esponenti emergenti o affermati della cultura e soprattutto della letteratura, pregandoli tramite le loro opere, di mobilitare il mondo al rispetto delle sovranità nazionali, che formano la base del diritto internazionale e costituiscono una condizione per lo sviluppo della democrazia nella sua forma genuina. Ci impegniamo a mobilitare l'opinione pubblica per combattere l'odio e la propaganda e rigettare tutti i progetti di dominazione globale e lo sfruttamento.

È ora di unirci per assicurare la pace. Combattendo l’ignoranza sconfiggiamo la guerra.


http://modernword.wikispaces.com


Per il mio amico Maurizio Cataldo:

- giocare e tifare sono due cose diverse, io sono un tifoso.
- durante il periodo di Mani Pulite decine di persone ( poi trovate innocenti ) si sono suicidate perchè umiliati dalla Procura.
- chi li ha umiliati ha poi avuto il riconoscimento del merito ( sono stati tutti promossi )( in un modo o nell'altro ).
- per una strana coincidenza, appena nominato Borrelli il CORSERA ha ricevuto delle " notizie riservate " sul Milan ( ti ricorda niente? ).
- se il Milan ha commesso dei reati è evidentemente giusto che ne paghi le conseguenze! è per il fatto che venga perseguito anche per altri motivi che dovresti provare schifo anche tu!

ciao.

Umberto Luigi Corlianò 26.05.06 12:20| 
 |
Rispondi al commento

@ Svelato il falso del nuovo video sul Pentagono

Contrariamente a quanto annunciato dal Dipartimento della Difesa americano, una analisi tecnica del nuovo filmato del Pentagono, da loro rilasciato qualche giorno fa, suggerisce che questo sia stato manipolato proprio con il preciso intento di non mostrare il velivolo che ha colpito l'edificio l'11 Settembre 2001.

Massimo Mazzucco

**********************************************************
Guarda il video al sito: http://www.arcoiris.tv/

Scarica il documentario:

"Svelato il falso del nuovo video sul Pentagono"

Lo trovi a metà pagina.

Ray Milano 26.05.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento

se non riuscite a scaricare il filmato dalla fonte originale fate come me scaricatelo da "e-mule".

Simona Speranza 26.05.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

by Pierantonio


Sottoscrivi la PETIZIONE lanciata su internet:
CLASS ACTION NOW
Anche in ITALIA, come negli USA, 10, 100, 1000 Erin BROCKOVICH.


Puoi sottoscrivere subito:
http://www.petitiononline.com/cait2006/petition.htm

Firma QUA 26.05.06 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Piu' i giorni s'allontanano dispersi
e piu' ritornano nel cuore dei poeti.
La' i campi di Polonia, la piana dì Kutno
con le colline di cadaveri che bruciano
in nuvole di nafta, la' i reticolati
per la quarantena d'Israele,
il sangue tra i rifiuti, l'esantema torrido,
le catene di poveri gia' morti da gran tempo
e fulminati sulle fosse aperte dalle loro mani,
la' Buchenwald, la mite selva di faggi,
i suoi forni maledetti; la' Stalingrado,
e Minsk sugli acquitrini e la neve putrefatta.
I poeti non dimenticano. Oh la folla dei vili,
dei vinti, dei perdonati dalla misericordia!
Tutto si travolge, ma i morti non si vendono.
Il mio paese e' l'Italia, o nemico piu' straniero,
e io canto il suo popolo, e anche il pianto
coperto dal rumore del suo mare,
il limpido lutto delle madri, canto la sua vita.

(Salvatore Quasimodo)

Da Masada 300
http://www.masadaweb.org

viviana vivarelli 26.05.06 09:59| 
 |
Rispondi al commento

di peso? Lei lo ha visto il filmato prima di commentarlo? Domanda legittima.
Credo che lei Mimosa ci stia considerando tutti degli stupidi creduloni, e io sono stufo di essere preso in giro da giornalisti così superficiali e sprovveduti da non preoccuparsi neppure che qualcuno sia abbastanza intelligente o documentato da ritenere questa versione troppo simile ai "Dogmi della propaganda statunitense" che da anni "ci danno a bere" la loro provvidenziale versione dei fatti, la Somma giustificazione della guerra in Afghanistan.
Io faccio orgogliosamente parte di coloro che usano la propria testa e ritengono che la politica statunitense odierna miri sempre ad influenzare pesantemente l'opinione pubblica mondiale a proprio favore per giustificarne le volute scelte politiche intraprese (l'11 settembre, le 2 recenti guerre, ecc.ecc.), io non "bevo" queste assurdità e mi disgusto per le verità distorte che ancora oggi sento e che influenzano il libero giudizio delle persone.

Perchè lei stessa, che ritengo persona intelligente, si sarà chiesta commentando il video, se il servizio meritava una traduzione puramente letterale della versione americana. Allora perchè continuare nella stessa direzione mentre scorre un filmato totalmente diverso? Perchè pergiunta condire questa tesi con assurdi rafforzativi citati durante il suo commento? Perchè non ha preferito EVITARE di dire queste cose se non è concesso differire?

Non lo riteneva inopportuno in termini di "figuraccia" dato che ormai qualcuno sa già cosa successe realmente quel giorno?

Comprendo la minaccia che rappresentano le attente analisi di questi filmati per i Potenti e mi rendo conto che il mondo così com'è ora non potrà mai essere giusto e libero, spesso noi cittadini ci accontentiamo stupidamente delle sole parvenze di verità, ma per favore abbiate il buon senso voi giornalisti di fermarvi sui favoritismi gratuiti e di risparmiarci il continuo ,pilotato, lavaggio del cervello.

Persino

Giovanni Gozzi 26.05.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Mimosa Martini,
spendo volentieri un po' del mio tempo libero per esprimere la mia indignazione verso il giornalismo italiano, di cui lei oggi (martedì 16/5/06) si è resa purtroppo protagonista nell'edizione serale del TG5. Sono un tecnico elettronico diplomato, non ho più avuto alcuna esperienza dai tempi della scuola nel campo letterario e probabilmente commetterò grossolani errori nel trascrivere i miei pensieri, ma spero che lei apprezzerà il significato della mia critica che vuole essere costruttiva, riferendomi oltretutto all'intero sistema dell'informazione di oggi in Italia.

Resto profondamente indignato in particolare dal suo servizio televisivo sul recente filmato del "Pentagono", pubblicato come dice lei oggi dagli Stati Uniti, ma che da tempo invece circola liberamente su internet, del quale ritengo i contenuti pronunciati da lei assolutamente falsi, e rivolti a nascondere la verità su quello che è realmente successo l'undici settembre 2001. Esistono molti documenti e prove disponibili su internet per affermare che quell'incidente non è stato causato dal dirottamento un aereo di linea Boing 757 come lei invece racconta davanti a milioni di persone, questo è sicuro, comprovato da foto, documenti e testimonianze, ed è facilmente riscontrabile anche dallo stesso filmato che lei ha commentato. L'oggetto fu invece un veivolo molto più piccolo e veloce, che non lasciò nessun rottame di un aereo di linea all'interno o all'esterno della struttura ma che per contro ha "forato" le spesse pareti del complesso penetrando fino al 3° anello(!), creando un buco di circa 3 metri di diametro. Lo si evince nettamente dai pochi fotogrammi dal filmato andato in onda e che si contrappongono ad ogni possibile logica: come può essere quello che si vede dunque un aereo? Come può asserire commentando apertamente che un oggetto così veloce ed invisibile possa essere paragonabile alla mole di un gigante di 50 metri di larghezza e 80 tonnellate di p

Giovanni Gozzi 26.05.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto una lettera al TG5 lamentandomi del servizio scandaloso e servilista della Mimosa Martini e ho proposto la lettera anche a Beppe, forse è per questo che ha dedicato un Topic sull'undici settembre, grazie Beppe, ma potevi citare anche me no? ;)
Attenzione per chi vuole scaricare il filmato:
DA QUANDO BEPPE HA PUBBLICATO IL VIDEO IL SITO CHE LO OSTITA E' COMPLETAMENTE IN GINOCCHIO PER LE TROPPE CONNESSIONI, PER FAVORE SE VA LENTO RIPROVATE IN SEGUITO!

Riporto anche qua la mia lettera:
Caro Beppe, ciao, ho poco tempo per scriverti, ho poco tempo in generale ma riesco ancora ad incazzarmi e a reagire. Ho pronta una lettera per te da un paio di mesi ma non riesco mai ad ultimarla, è piena di dritte che a te piacciono tanto per mettergliela nel culo ai potenti.. ma ora ti voglio riportare una lettera che ho scritto al TG5, in particolare alla Martini, perchè mi sono sentito preso tremendamente per il culo!
Ci vengono a dire ancora a distanza di anni con il solito strascico di commenti e sviolinate per i "Bushiani" (e chi gliel'ha chiesto?!? Basta!) che un aereo è caduto sul Pentagono quando ormai si sa che è NON è andata così. O sono ignoranti loro o ci prendono ancora per il culo! Allora basta, ho perso una serata a correggere la bozza della tempesta di pensieri e insulti che mi balzavano in testa e ho scritto una lettera per farli vergognare un pò.
Guarda Beppe, la giro anche a te così magari apriamo gli occhia a qualcun'altro (un bell'esempio del plagio dei media sulla gente), su vuoi pubblicarla ne sarei contento..
Ciao a presto
Giovanni

Di seguito la la lettera alla Mimosa (qui non ci sta tutta)

Giovanni Gozzi 26.05.06 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Cercansi altri piloti professionisti per confermare quanto detto...

un pilota 26.05.06 03:06 | Rispondi al commento |
Vabbè voglio credere che tu sia un pilota ,in fondo hai dato una spegazione tecnica mica male .

ma allora cos'erà una camion dei carburanti a 500 kmh che si è schiantato ?

Senti; non mi dire anche tu che era un missile perchè è solo una panzana,se sei un pilota militare dovresti sapere che quello non era un missile oK ?

Se fossi stato tu sopra quegli aerei che manovra avresti fatto ?

gino serio 26.05.06 07:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti (e pochi per fortuna dell'umanità) coloro che credono che un aereo possa volare a 5 metri da terra:

è vero, l'aereo + volare a 5 metri da terra (infatti decolla DA TERRA!) ma un aereo lanciato a quella velocità (si parla di almeno 250 kts traducibili in circa 400km/h) ha un margine d'errore prossimo allo zero: basterebbe uno spostamento di un centimetro delle superfici del timone o degli equilibratori per far variare direzione e assetto di molti metri nel giro di pochissimi secondi: vale a dire che potreste impattare il terreno senza rendervene conto spingendo di mezzo centimetro la cloche! Immaginate di percorrere un vicolo largo come la vostra macchina: se camminate piano evitate i muri, se iniziate a correre non riuscirete + a gestire le correzzioni dello sterzo e sbattereste!
Considerando che:
1- l'autopilota non è tarato per un'altezza così bassa
2- nel volo è necessario operare correzioni continue per mantenere beccheggio, velocità e direzione (come mantenere un'auto dritta sulla strada e con la velocità costante).
3- in una città, o non, non si possono evitare oggetti come pali, lampioni, piccoli edifici, alberi, e quant'altro sia alto almeno 15 metri, correndo a 400 km/h e volando a 5 metri da terra.
4- ammesso che si possa fare tutto questo, forse pochi piloti al mondo (militari, con jet militare, con anni e migliaia di ore di volo di esperienza) potrebbero avere possibilità di riuscirci e non di certo terroristi improvvisatisi piloti!

l'aereo doveva venire per forza dall'alto centrando il pentagono con un angolo molto stretto (almeno 30 gradi di beccheggio) e non da terra come si ritiene erroneamente!

Cercansi altri piloti professionisti per confermare quanto detto...

un pilota 26.05.06 03:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cassata Siciliana. Questa volta NO!

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/05/cassata-siciliana-questa-volta-no.html


stampa internazionale

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/04/questo-che-riporto-di-seguito-solo-un.html

Gianpiero Romano 26.05.06 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Credo che a questo punto, ci ritroviamo di fronte ad un nuovo olocausto: sterminare tutti quei gruppi di persone ritenuti "indesiderabili", in questo caso l'IRAQ. Ma non credo che sia finita. Il piano ben organizzato dalla setta "Skull and Bones" porterà ad altri orrori del genere. Perché non si reagisce a tutto questo. L'11 settembre è stato un'attentato a tutta l'umanità. Ha coinvolto e stà coinvolgendo il mondo in una guerra falsa, con uno scambio di ruoli dove il nemico si è annidato dentro la nostra casa e le vittime fuori. Ciò che USA hanno fatto a Cuba, ciò che hanno fatto e continuano a fare in Messico, ora lo stanno facendo al mondo intero, con una guerra psicologica perfetta. Dobbiamo reagire a questo. E' d'importanza universale. E' per il nostro futuro e quello dei nostri figli. Diciamo che non dobbiamo dimenticare l'olocausto per far si che non si ripeta.... ma lo stiamo vivendo di nuovo. Ho fatto un centinaio di copie del film Loose Change 2nd edition e le ho distribuite a persone che stanno facendo altrettando. Iniziamo con l'informazione, e chiediamo risposte. In internet, nei bar, in piazza, alla casa bianca se è necessario. Dobbiamo assolutamente fermare questi pazzi dittatori promotori di una DITTATURA che chiamano DEMOCREAZIA.

Giuseppe Nitto 26.05.06 00:49| 
 |
Rispondi al commento

pensate un po che il governo USA continua a raccontare favole, l'ultima è che bin laden ha rivendicato gli attentati! per rendere più credibile la favoletta fanno vedere una foto di bin laden. tristezza!
ovvio, anche in loose change si vede "bin laden" che rivendica; peccato che in quel caso ha usato la controfigura.
E' starno che un governo come quello USA racconti balle, non è mai successo!

Le armi di distruzione di massa in iraq ci sono (le hanno portate loro e infatti hanno ammazzato decine di migliaia di civili irakeni, caspita, funzionano queste armi di distruzione di massa!)

L'antrace l'ha messo in giro quel solito malvagione di bin laden; ma indovinate dove veniva prodotto quello stesso antrace? beh! non voglio togliervi la sorpresa, andate su rainews24 e cercate "antrace", pare che così puro fossero capaci di farlo solo i laboratori militari USA. ah! dimenticavo di dirvi che dopo essere stati scoperti con le mani nella marmellata, i soliti agenti FBI hanno detto che da quei laboratori l'antrace è stato rubato...
vero, tutto vero!
etc. etc. etc.

edoardo pilia 26.05.06 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Prova

Giovanni Senzitalia 26.05.06 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Il mio commento una volta che ho letto la news di Beppe, quando non mi ero mai interessato seriamente alla "tesi cospirazionista":

"ma che stronzate"

Il mio commento dopo aver spulciato le analisi dei FATTI che si trovano online e dopo aver visionato il filmato loose change con attenzione:

"..."

Ci son delle cose davvero pazzesche, come la prima(vera?)dichiarazione di O. Bin Laden, che ti fan rimanere di sasso..oppure l'analisi "tecnica" delle foto e dell'incidente al pentagono..oppure le testimonianze(in diretta!)della gente che diceva chiaramente di aver sentito le esplosioni(poi c'è il video con la terra che letteralmente *trema* per diversi secondi *prima* del crollo)..l'impossibilità delle travi portanti di acciaio non soltanto di fondersi,ma anche solo di indebolirsi,vista la temperatura massima che può essersi sviluppata(e questo senza neanche contare la naturale dissipazione del calore, che su 100 piani di travi dev'essere ENORME)..e mi fermo qui! Perchè potrei continuare ben oltre, e la cosa più assurda di tutte lo sapete qual è?Che di tutte le EVIDENZE che vengono minuziosamente descritte sui siti(e più "frettolosamente" nel video) non ce n'è UNA dico UNA campata per aria!Cazzo, mettetevi a leggere se non ci credete..

Dico solo che al governo americano basterebbe un video(UNO!)dei centinaia che sicuramente hanno sull'incidente al pentagono per SPUTTANARE letteralmente tutta questa tesi cospiratoria..invece che fanno? Mandano 5(CINQUE!) frame dove non si vede *nulla* e comprano degli "esperti" per sostenere la tesi(qui siamo davvero nel ridicolo)che un bisonte del genere si sia schiantato ORIZZONTALMENTE ai primi piani dell'edificio, ad una velocità folle, senza lasciare nessuna traccia sul terreno antistante, dopo aver attuato una manovra d'avvicinamento che ha dell'impossibile(per i dettagli, ripeto, leggete sui vari siti)..sulle TT lascio perdere, tanto ormai le"prove"sono smantellate

..poi quello che dice Marco qui sotto mi lascia sempre+perplesso

Enrico G. Commentatore in marcia al V2day 25.05.06 23:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lista delle menzogne e delle omissioni in materia è lunghissima. Basta andare a vedere gli orari degli aerei dirottati e i tempi di percorrenza delle rotte.Consiglio di leggere, tra gli altri, "La guerra infinita", proprio di Giulietto Chiesa e "Banche armate alla guerra" di Massimo Falanca.

Fabio Seu 25.05.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ciao a tutti. Volevo solo lasciarvi due righe per farvi meditare... Anche io sono stato uno dei primi a vedere il filmato "Loose Change 2nd" e in quei giorni l'ho divulgato con molti miei amici.. nelle due settimane successive sono successe due cose eclatanti: il DOD ha rilasciato 2 frame sul filmato riguardo l'attentato al pentagono (ci son voluti 5 anni per manipolare due frame?..amici miei ci metterebbero molto meno...) .. e successivamente Osama bin laden ha fatto un comunicato ufficiale dove nominava i componenti delle tre squadre di dirottatori...sottolineando che sono loro i veri responsabili dell'attentato. Che tempismo eh? entrambi a distanza di 5 anni... e a pochi giorni l'uno dall'altro, e poco dopo l'uscita dell'ennesimo eclatante video a sostegno di questa teoria del complotto.

Marco Fogli 25.05.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento

@ andrea celotti

Ascolta andrea, nel 2006, non è questione di comunista antiamericano piuttosto che nazista negazionista (e le due cose, bada bene, continuano a non equivalere). Non è neppure imperialista sceriffo del mondo vs fondamentalista terrorista. Lo dico nel senso che né l'uno né l'altro sono modelli proponibili. Il problema vero, oggi, è la necessità di invertire rotta, indipendentemente da chi l'ha tracciata, perché il petrolio sta finendo e le emissioni di gas fanno marcire il pianeta. Il tempo stringe, e la granparte della popolazione del mondo muore di fame e stenti.
Purtroppo, purtroppo per noi, tutto ciò ha i giorni contati, a meno di dire ciao ciao a questo pianeta e alla vita come la conoscevamo. Consumismo, guerre per il petrolio, finanza impazzita, inquinamento folle e indiscriminato (anche a livello di modificazioni genetiche), sono i sacramenti di questo sistema, il nostro sistema contrapposto al "loro".
La teocrazia e una condotta guerriera ne sono la prassi.
Questo è quanto.
Liberiamo la mente.

geronimo del baldo 25.05.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roberto Di Gleria 25.05.06 21:07

Questo post di grillo è un classico il 9/11 per molti è un gioco al detective ,e dimenticano le vittime di quell'orrendo attentato .
Personalmente sono stato molte volte al WTC le ho osservate da vicino ,yamasaki &co avevano realizzato un'opera d'arte ,invidiabile dai nostri più grandi ingegneri contemporanei,pensa che ho letto il post di un idiota sempre in questa stanza e diceva che il governo le voleva abbattere perchè oramai sorpassate,che minchiata colossale .
Alla costruzione del WTC ogni paese ha dato il suo contributo ,L'italia ha fornito i marmi dalle cava di carrara ,ma quello che più mi ha colpito la prima volta che sono entrato era un enorme arazzo donato dal governo peruviano ,poi salire alla terrazza panoramica sentire le oscillazioni,guardare giù da 411 metri e chi ci è stato capisce .
Ogni qualvolta mi reco a new york ,il non vedere più le torri è qualcosa di indescrivibile ,è come avessero distrutto il colosseo a roma o le piramidi al cairo,per questo non accetto teorie gratuite e poco fondate sul tema .

gino serio 25.05.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due cose folndamentali non stiamo considerando:

1)Il filmato che ci han posto come inedito,è in realtà in circolazione da oltre un anno da quanto ne sò. Io stesso l'ho visto 3mesi fà in un documentario nexus ed altri in cui vengono mostrate le prove riguardanti "gli aerei NON CIVILI"che han colpito le torri,e delle esplosioni controllate che ci son state.

2)Il problema non sono gli americani,ma chi li governa.

L'america e per gran parte è composta da brave persone,e non sono di certo loro a governarla.

Sulla base delle prove fornite dagli stessi americani riguardanti l'iraq; si apprende che la guerra è scattata x una causa fasulla.

Dalla bocca di un ex generale u.s.a.
viene detto che la presa dei pozzi in afganistan era programmata da anni;ma l'opinione pubblica non avrebbe mai consentito un'attacco ad un popolo considerato del III mondo!

Il fatto è che queste persone che non sono nè americani,nè mussulmani,europei o cinesi;ci han messo in un quadro mentale senza veri opposti;
puntano al controllo assoluto sul singolo individuo,in quanto è da loro considerato essere inferiore,ma con potenziale pericoloso.

E' difficile da spiegare ma ci provo:
Ci sono cose che accadono nel mondo che non ci piacciono,e ci sono persone che dicono "tanto è così,non si può far nulla" e c'è chi pensa "Ma com'è possibile che nessuno fà qualcosa x cambiarle?"

Ci sono persone che credono che la guerra sia l'unica soluzione,e quelli che pensano che il dialogo sia la soluzione migliore.

In entrambe le seconde opinioni espresse sopra,ci si trova in conflitto contro il sistema;
ma com'è che a te che leggi ti sembra più giusta la seconda,e chi governa ci dice che è giusta la prima?

Vedete,da sempre ci han messo in una condizione in cui sei o fascista o comunista,di destra o di sinistra.Fai la guerra o non fai la guerra,sei alleato,o sei contro.Sei con l'america o 6terrorista.
Io non sono nulla di questo e porto rispetto a chiunque.Allora cosa sono... L'opposto

Davide del Papa 25.05.06 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” Roberto Formigoni e l’Assessore alla Sanità Carlo Borsani (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio,HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog su Splinder che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia. Oltre a tutto quello che ho subito e subisco dal luogo di lavoro ora mi vedo cancellare i miei post anche su questo Blog di Beppe Grillo. Vedete se potete aiutarmi. Grazie.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione.Cordiali saluti.

G i o v a n n a N i g r i s 25.05.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto solo la prima parte della trasmissione "Matrix" andata in onda questa notte ed ascoltando le argomentazioni del giornalista Taradash (non so come si scrive e voglio continuare a non saperlo) e avevo la sensazione che parlasse come "al soldo" di qualcuno (magari farà parte di qualche servizio segreto!!). Sono rimasto sbalordito ed inorridito dalle sue futili affemazioni pur non essendo antiamericano o comunista.
E' ora che cambi qualcosa e che ci sia più rispetto per l'intelligenza delle persone (qualcuno sicuramente affermerà che non sono intelligente; pazienza, non si può avere tutto).
Quel tipo di servizi andrebbero dati in orari più "agevoli" e non relegati alle ore notturne.
Un cordiale saluto a tutte le persone intelligenti, coglioni inclusi s'intende.

Roberto Di Gleria Commentatore in marcia al V2day 25.05.06 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ geronimo del baldo|

BUFFONE ,E PURE IGNORANTE,se non sapete di cosa parlate statevene zitti e leggete che forse qualcosa imparate ....

Volete dare opinione anche quando l'ignoranza vi divora .

ciao ciao a te pagliaccio filosofo delle VIRGOLE

gino serio 25.05.06 21:06| 
 |
Rispondi al commento

@ J.J.

GIUSTO!
...
E invece farle crollare in quella maniera così perfetta, degna di ingegneri coi controcoglioni due boeing americani sono il non plus ultra!!
Buona argomentazione... a mio carico!

Saluti e, ti prego, non mi rispondere +.
BYE

geronimo del baldo 25.05.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento

@ GERONIMO DEL BALDO

ASCOLTA ignorantone ,ma sai cos'è la demolizione controllata?
Sono certissimo che non sai neanche cosa hai scritto ,per poter piazzare cariche esplosive a comando distanza i sequenza e far crollare quei due enormi parallelepipedi in quella maniera ,ci vuole la mano esperta di ingegneri con i controcoglioni (POCHISSIMI AL MONDO),e non è ancora detto che tutto riesca in maniera perfetta come nelle torri e due volte di seguito ,le probabilità sono molto scarse anzi scarsissime.

FATTI un lavaggio del cervello và ,o porta in tavole qualcosa di più concreto ANTIAMERICANO DEI MIEI COGLIONI

gino serio 25.05.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beh nel 2006 vantarsi di essere un comunista antiamericano non mi pare proprio una cosa intelligente!
comunque siccome il sig. Chiesa ha fatto solo delle supposizioni, non essendo competente in materia, non avendo portato prove schiaccianti, perchè dubitare di una cosa che tutto il mondo ha potuto vedere con i propri occhi??
se anche fosse vera la storia delle cariche esplosive, chi le avrebbe piazzate??Bush??Berlusconi??Sharon??e gli aerei??è stata una coincidenza insomma??ma come si fa a credere a delle assurdità del genere??
la tesi del sig. Chiesa si basa su delle vampate di fumo che escono dai lati delle torri mentre collassano su se stesse; potrebbero essere le tubature che saltano; estintori che esplodono; impinati elettrici che fondono;ecc...potrebbero essere qualsiasi cosa!!che senso ha tirare ad indovinare, solo per il gusto di alimentare il sospetto??
ma basta coltivare questo sentimento di odio verso quella nazione!!!basta, basta!!
c'è chi dice che non siamo mai andati sulla luna (e ha scritto un libro, con documentazioni, indagini, ecc...); chi dice che nell'Ultima Cena l'apostolo Giovanni in realtà sia Maria Maddalena; chi complotta riguardo al fatto che l' America (sempre l'America, chissà perchè) ci nasconde i corpi degli alieni...crediamo a tutte queste teorie allora??perchè no?eppure anche tutte queste "menti geniali2 che inventano le loro "verità alternative" si documentano, fanno indagini, interpellano esperti, si affidano a commissioni, ecc...perchè non credere loro???
ma dove siamo finiti???

Andrea Celotti 25.05.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento

@ gino serio

Demolizione controllata.
...ma certo io sono antiamericano, mentre i boeing che hanno provocato l'implosione di due torri di 400 metri, + un edificio distante e non colpito, a distanza di decine di minuti dall'urto sono veri aerei americani, capaci di tutto.

domanda: se negli edifici del wtc c'erano già cariche esplosive per "misure di sicurezza", perché non l'hanno detto?

Ciao

geronimo del baldo 25.05.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

se da una parte sono certo anch'io di aver visto gli aerei, quello di cui NON sono certo (bada bene NON ho certezze) è che siano crollate per colpa degli aerei... io non so PERCHE', ma certo, io sono antiamericano.

geronimo del baldo 25.05.06 20:12 | Rispondi al commento |

Ascolta CIARLATANO ,ora mi dai una versione della tua ipotesi o te ne stai zitto hai capito !!!!

Spiegami come la tua mente BACATA vedrebbe un'esplosione a catena in una torre alta più di 400 metri ,e un crollo verticale di quella entità .
o mi dai una tua versione ,o sei solo un BUFFONE .

gino serio 25.05.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ gino serio

Dai non te la prendere, ho solo notato come tutti e due usate le virgole, ma non è nulla più di questo: in un blog dove chiunque può clonare chiunque mi sembra di ben poco conto il tuo appunto, e in ogni caso scusa ma, lo ammetto, il mio post è stato motivato da un viscerale, profondo, radicato disprezzo per tutti i leghisti (senza offesa).

Per quanto riguarda il "giudizio credibile", un giudizio è un giudizio, non deve essere credibile, se non nella misura in cui credi che il mio giudizio sia proprio quello che ti sto dicendo.
Credibile deve essere la disamina dei fatti cui tutti abbiamo assistito, e su quella il mio giudizio è negativo.
Ciao

geronimo del baldo 25.05.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Grillo stai perdendo la libertà e l'indipendenza per cui tanto ti stimavo, mi sembri luttazzi....

per l'undici settembre il sito divulgatico più INFORMATO rimane www.attivissimo.net

michele gallo 25.05.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Ancora nessuno che ha spiegato dov'è finito l'aereo schiantato sul pentagono.

Riccardo Pizzirani

CIAO riccardo io non ti dò del nazzista ,ma se vai sul sito consiglaito dall'amico meccanico di CHARLOTTE potrai vedere che i detriti ci sono .

Il pentagono a mio parere difficilmente sgancerà di più alla causa ,già di per sè aver subito un tale sputtanamento basta e avanza .
Ma senti un pò dove sarebbe finito il boing con a bordo 70 persone circa ?
Chi è quel coglione che ha ipotizzato che un boing 757 non possa volare a 5 metri da terra?
Fidati riccardo sul pentagono si è schiantato un boing 757 ,se vuoi possiamo discutere di chi possa aver complottato tutto ciò ,ma io dubito fortemente di cittadini americani.

gino serio 25.05.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento

@ andrea celotti

Ti assicuro che non è questione di moda, mentre anche tu dovresti ammettere che è un sistema comodo e da molto in voga quello di bollare ciò che da fastidio come figlio di un irrazionale sentimento di "antiamericanismo". Per quanto riguarda le mie personali considerazioni si limitano a dare peso a quei dubbi che mi suscitano le incongruenze per me palesi, ma che a quanto pare non creano gli stessi dubbi in tanti altri... eppure i fatti di partenza sono gli stessi. Non sono né chimico né fisico ecc. ma, se da una parte sono certo anch'io di aver visto gli aerei, quello di cui NON sono certo (bada bene NON ho certezze) è che siano crollate per colpa degli aerei... io non so PERCHE', ma certo, io sono antiamericano.
Di contro posso dirti che, diversamente da te, stimo Chiesa in quanto ottimo giornalista, e se gli sento dire che ha lavorato insieme a tecnici esperti e che sta per uscire il risultato delle loro indagini non ho motivo per dargli del complottista a prescindere.
Ammetterai che oggigiorno si può scegliere a chi dare retta, se ci fidiamo delle fonti e crediamo nell'obiettività dei dati che queste recano, no?
Un ultimo appunto:
il giochetto di dire che gli aerei li hai visti non funziona, anch'io li ho visti, ma mi pongo dei dubbi su quello che ci hanno raccontato POI.
Il giochetto della shoa, invece, è quello di taradash, ed è stato controproducente già per lui ier sera, perciò...
Ti vorrei ricordare che se sono un comunista antiamericano non mi puoi dare anche del nazista, non credi?
Ciao

geronimo del baldo 25.05.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Ancora nessuno che ha spiegato dov'è finito l'aereo schiantato sul pentagono.

C'è qualcuno che ci riesce senza darmi del terrorista / comunista / nazista / complottista ???

Riccardo Pizzirani 25.05.06 20:02| 
 |
Rispondi al commento

ah rispondo anche all'amico meccanico dei computer del north carolina riguardo l'inno nazionale americano ,NO non l'ho ancora imparato ma lo fischietto abbastanza bene .

SE poi hess volesse per cortesia smentirla mi farebe un piacere..............

gino serio 25.05.06 19:27| 
 |
Rispondi al commento

AL CAPO TRIBU' GERONIMO
che secondo un suo studio delle mie virgole avrebbe capito che io sono un'altro,,,certo che te ne fai di seghe mentali perchè non ci dai una tua vesione dei fatti .

Fino ad ora non hai dato uno straccio di giudizio credibile sulla faccenda ,,,, avanti sentiamo quanto sai a riguardo.

gino serio 25.05.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento

la mia intenzione non è quella di proteggere a spada tratta l'America o Bush, non voglio che però che questo sentimento di antiamericanismo, che ora va tanto di moda, incominci a dilagare in modo preoccupante.
tu, voi, Chiesa, dite che è tutto un complotto...ma che prive portate??che calcoli avete fatto??siete ingegneri?fisici?esperti dei servizi segreti?siete solo degli esaltati (non considerarla un'offesa) uniti da questo odio verso l'america!
io, come penso la gran parte della gente, l'11 settembre ha visto,in diretta, i due aerei schiantarsi contro le torri gemelle!!era un sogno??non è mai successo tutto questo??è stata una coincidenza??mi ricordo anche la gente nelle strade delle varie capitali islamiche, che festeggiava, che brindava, che gioiva perchè l'america era stata colpita dritta al cuore!! e voi continuate ad urlare "complotto"!
la verità è una sola: l'11 settembre dei fanatici islamici hanno dichiarato guerra agli USA e a tutto il mondo occidentale, distruggendo il simbolo dell'America e uccidendo in un sol colpo più di 3000 persone!
forse per voi, popolo dell'antiamericanismo, popolo del pacifismo ipocrita che devasta le città, tutto questo non è mai successo, tutto questo è stato frutto di un'illusione???mi chedo davvero come possiate pensare a tali teorie?
non si tratta di vedere il mondo attraverso un filtro oscurantista, si tratta invece di non negare l'avidenza, di non voler a tutti i costi trovare una verità alternativa!la verità è una e la conosciamo tutti bene!non li hai visti tu gli aerei???non li hai visti??
questo vostro sentimento di odio, non fa altro che alimentare la tensione e la paura!
piuttosto di compatire un popolo che è stato devastato (e con lui l'intero mondo occidentale) difendete il terrorismo (o almeno non lo condannate)!questa è davvero una vergogna!!
vi mettete sullo stesso piano di chi nega la Shoa, o di chi nega lo sbarco sulla Luna!
è davvero patetico!!
basta, basta, basta!!!

Andrea Celotti 25.05.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione