Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

E' Dario Fo che vi parla


Dario_Fo.jpg

"Amici carissimi, amici di Grillo e anche un po’ miei. E' Dario Fo che vi parla.
Io mi trovo a lottare a Milano con una lista a mio nome (lista Dario Fo), con Ferrante, per l'Unione.
Fateci vincere! Ma mi raccomando, non esagerate, una vittoria solo per qualche voto in più. Così avremo la possibilità di condizionare positivamente la gestione del nuovo comune di Milano; di imporre che i programmi, e le promesse che abbiamo fatto in campagna elettorale per trasformare, salvare questa nostra città affogata nello smog e nel vuoto d'idee, possa tornare a galla.
Non ci basta che il rinnovamento si risolva in un aggiustamento qui e là, una pitturatina ai lampioni... Diciamo NO ai progetti criminali. NO allo sfondamento del suolo della città per fare parcheggi di 4 piani. NO a un traffico con un milione di macchine in più. NO a una periferia senza servizi, ridotta a un ghetto-dormitorio. E mi fermo qui.

Anzi vado avanti.
NO alla costruzione dei grattacieli con 8000 persone nella vecchia Fiera. NO a una città senza eventi culturali. NO a una città con appartamenti carissimi e vuoti. NO a una città di macchine, di posti macchina, di marciapiedi invasi dalle macchine, di centro aperto alle macchine.
Milano è la città delle macchine. Ma allora, al posto della città era sufficiente progettare un grande, grandissimo parcheggio.
Che è quello che è diventata oggi Milano.

Vogliamo che i bambini giochino fra le piante e il verde... e anche gli anziani possano vivere la loro vita... giorni sereni, magari giocando a bocce in piazza del Duomo!
Forza! Facciamo incazzare le società immobiliari, le finanziarie, i produttori di auto e di inceneritori! Puliamo Milano dalla loro infezione. Riprendiamoci il cielo, le stelle, l'aria, la vita."

27 Mag 2006, 21:34 | Scrivi | Commenti (1514) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Egregio maestro,

sono Francesco Spera, attore della compagnia teatrale di Corrado
Taranto, figlio di Carlo e nipote di Nino, e studente dell'università
Parthenope di Nola (NA), corso di laurea in scienze giuridiche. Essendo un
suo estimatore fin da piccolo, seguivo Mistero Buffo alla RAI, non mi è
sembrato vero quando ho potuto scegliere come titolo della mia tesi "Il
diritto canonico nell'opera buffa di Dario Fo". Le scrivo, quindi, per
chiederle se mi può dare del materiale per la mia tesi e se, chiedo
molto?, potrebbe farmi una prefazione alla mia tesi.
Attendo una Sua risposta, La ringrazio e La saluto.

Francesco Spera
sperafrancesco@yahoo.it
http://blog.libero.it/SPERA/

francesco spera 02.02.09 18:42| 
 |
Rispondi al commento

lettera dal futuro

Ecco un articolo del Corriere della Sera del 26 maggio 2128

mi e' arrivato ieri dal futuro e mi ha colpito un articolo che dice:" E' possibile, in città, rinunciare alla bicicletta e usare la macchina?"...
in questo articolo un lettore chiede:

...vivo in una citta' come tante, pulita e silenziosa ...con strade in selciato ornate da fontane e vasi di fiori ricolmi di gerani e agrifogli... niente di nuovo insomma... la gente si muove in bici o con i mezzi pubblici...
usiamo la macchina per andare in vacanza, del resto molti week and li passiamo in città perche' e' bellissimo andare a fare spese in bici o andare nei parchi verdeggianti.
Ora, egoisticamente parlando, non mi verrebbe mai in mente di usare l'auto per andare al lavoro, a fare la spesa, a mangiare la pizza ecc ecc pero' mi chiedo se non sarebbe il caso di cominciare a farlo per rilanciare l'economia...io non cambierei mai e poi mai la mia bici con un auto per girare in città, pero' penso a volte alle compagnie assicurative e le compagnie petrolifere in crisi, a figure ormai passate come il vigile e l'ausiliario della sosta che potrebbero tornare in voga, ai carrozzieri, i meccanici, i le case dei pneumatici ... potrebbero tornare allo splendore!
Vorrei insomma sapere se sarebbe giusto mettere da parte le comodita' e gli agi determinati dall'uso della biciletta e fare uno sforzo comune, cominciando a fare un'uso piu' massiccio dell'auto.
Per il problemuccio dello smog, dell'inquinamento, dei tumori, asme, rumore ...bhe' a quello ci penseremo dopo, l'importante e' che smettiamo di essere egoisti.


...E' Dario Fo che vi parla ?? Il solito pietoso sarcasmo anticlericale , mamma mia....
Caro signor fo' si legga quanta gente approvi la sua presenza in politica, in un sito non certo totalitario di sinistra.
Signor fo' ...vade retro, è la gente che le parla.

Simone Calanca 14.08.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGGI E' IL 10 LUGLIO E STO GUARDANDO I POST CHE NON HO LETTO, SINCERAMENTE CON TUTTO IL RISPETTO E L'AMORE E LA STIMA CHE MI LEGA A DARIO FO MA NON HA UNA CERTA ETA'? SI CREDE IMMORTALE?
SE AVESSE FATTO PRESENTARE IL FIGLIO GIOVANE, COLTO BRAVO SE NON QUANTO IL PADRE E LA MADRE QUASI. FORSE L'AVREBBERO VOTATO PIU' VOLENTIERI ANCHE I GIOVANI A MILANO. AVANTI I FIGLI BASTA CON I PADRI E LE MADRI SIMBOLO MA ANZIANI.
AVREBBE POTUTO DARE UNA MANO AL FIGLIO E ANCHE SENZA POLTRONA AVREBBE POTUTO CONTINUARE LE SUE BATTAGLIE POLITICHE, COME FAI TU BEPPE CHE SPERO INVECE TI PRESENTI.
ABBIAMO UNA CLASSE POLITICA DI 70 ENNI, 80 ENNI E 90 ENNI E I GIOVANI QUANDO ARRIVANO? DICO ALMENO 40 ENNI E 50 ENNI.
CERTO SE SONO COME CUFFARO IN SICILIA SIAMO A POSTO, UNA SERPE IN SENO DEGNA DELLA DINASTIA ANDREOTTI, DELL'UTRI, BERLUSCONI, ECC.....

MARIA DI BENEDETTO 10.07.06 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti amici legati da una triste sorte definibile "connazionalità".
Premetto che sono felice di aver trovato questo spazio per sfogarsi contro un governo che ha distrutto l'Italia (la nostra bella Italia), ma mi chiedo a proposito del governo attuale, votato dal più discusso 50% (più o meno) degli italiani, che cosa aspetta a votare la legge sul conflitto di interessi?? ovvero semplicemente a parlarne..a rassicurarci noi poveri timorosi del NANO...
Forse si sono accordati il dipendente ed il nano..senti tu sparisci un pò, fai calmare le acque e noi cerchiamo di insabbiare sta cosa del conflitto magari gli italiani se la scordano con tutti i casini che hanno..
Perchè io non lo scordo che quando hanno avuto la possibilità di farlo fuori (il nano) non lo hanno fatto perchè gli sembrava "scortese" non permettergli di fare politica..ma si scherzaaaa..
l'uomo più ricco (e tante più altre cose) dell'Europa deve anche fare politica..??
Io credo che sia troppo..troppo per tutti..
Saluti calorosi ed alla prossima

Laura Pizzo 20.06.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe opportuno che le leggi della repubblica fossero uguali per tutti i cittadini ?
Perchè i parlamentari dovrebbero avere la pensione speciale dopo due anni e mezzo di mandato ?
Per quale ragione gli USA devono avere meno parlamentari del nostro paese ?

Giuseppe Riccardi 16.06.06 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Quanta demagogia nella lettera di Dario Fo!!!
penosa. Lo pensavo meglio. Volevo ricordargli che le elezioni si vincono insieme non contro. Sig. Dario, meno protagonismo forse è meglio. A presto.

sergio barzaghi 13.06.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Arrivo tardi, ma vorrei chiedere a Dario Fò chi stipendierà i lavoratori del centro (+ indotto) una volta chiuso il centro al traffico ?
Inoltre, cosa ne pensa di Roma, di Firenze, di Torino e di Napoli ?
Non mi sembra che in quelle città gli anziani possano giocare a bocce e nemmeno passeggiare nel sottobosco verde e profumato .

Gianni Vandelli 10.06.06 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Lettera inviata ad alcuni giornali sul buon esempio da dare OGGI dai proponenti affinché qualcuno possa veramente credere che il partito democratico prossimo venturo sia qualcosa di meglio della ciofeca partitica attuale vista la quantità esponenziale di imbecilli che li guidano e vi militano.....


Ho letto la lettera di Francesco Rutelli su Repubblica in merito a come dovrà essere il nuovo partito democratico: aperto alla società civile, ai militanti, a chiunque vorà offrire il proprio contributo di idee, iniziativa, ecc., eccc., ecc....
Pare che ad inseguire questi encomiabili intenti su quanto dovrà essere democratico il prossimo, novello partito, ormai ci sia "'na folla"!
Le stesse identiche cose hanno ribadito Veltroni, Fassino e, appunto, Rutelli oltre a qualcun altro che sicuramente si sarà accodato e del quale mi sfugge il nome.
Resta da capire quanto siano credibili tali nobili intenti se le premesse vanno in evidente opposta direzione trattandosi di leaders di partiti e di sindaci di grandi città che nella loro opera quotidiana attuale dimostrano tutto il contrario: l'aroccamento in torri d'avorio partitiche e d'apparato irraggiungibili che neanche nelle occasioni in cui si riuniscono "tra loro" (Feste dell'Unità, dell'amicizia, dei Valori, del Garofano, ecc.) consentono ai militanti, alla loro stessa base di attivisti di interloquire, di dire la propria, insomma di esprimersi democraticamente.
Cosa dovrebbe indurci, allora, a ritenere che la costituzione del partito democratico prossima ventura debba trasformare, neanche si trattasse del tocco di Re Mida, in oro tutto ciò che ne sarà toccato quando l'andazzo attuale è orientato più verso il pesantissimo piombo che, oltretutto, quando è stato lanciato tra i piedi di qualche malcapitato volenteroso ha fatto anche piuttosto male?
Cordialmente

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 07.06.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno o buonasra dipende dll'ora in cui si legge...volevo aggiungere alla città di Milano la splendida Firenze che si trasformerà presto in città d'arte metroplitana e non più rinascimentale...temo...solidarietà ai milanesi dai fiorentini credo per poco ancora (ahimè) liberi dal postmodernissmo inquinamento contemporaneo...grazie alla politica e alla globale vita di tutti...(oramai).

CarolinaGambetti 07.06.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io penso che ci vorrebbe piu gente importante e conosciuta come il siG. Beppe Grillo e il sig: Dario Fo a comunicare e a far conoscere la verita e a riuscire a far vivere tutti in un mondo migliore e più onesto. Io nel mio piccolo farò il possibile perchè questo avvenga. Grazie

Marcello Barontini 06.06.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E bravo Dario... finalmente ti sei dato pienamente e ufficialmente alla politica...
Credo sia il tuo giusto posto, visto che ormai da parecchi anni hai smesso di far teatro per fare solo comizi e pura propaganda mascherati da spettacoli teatrali (per carità!!!)...
Ti manca solo una poltrona e sei a posto!..
Il tuo cartello è, ovviamente, uno sciocco e demagogico elenco di "NO", nel puro stile della sinistra... come al solito mancano proposte concrete, vere, costruttive...
Mah, io credo davvero che tu sia un personaggio patetico..
E pensare che il teatro lo facevi così bene...

Barbara

barbara ferrante 06.06.06 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la Carfagna e la Carlucci o ancorameglio la Santachè debbano di diritto occupare gli scranni e respirare la stessa aria un tempo inalata dai vari Togliatti,Berlinguer,Aldo Moro,Pertini,Nenni,Ahimè pure lo stesso Andreotti,avvertite la D'Urso e che abbia inizio Parlamentopoli,primo reality satirico e d'intrattenimento politico-culturare.Che la politica ritorni ad occupare la nostra vita,ridiventi oggetto di discussioni infiniti al centro delle nostre tavole inbandite a festa,che recuperi il suo atico carattere di ars oratoria.Perchè politici si nasce e si fatica per prepararsi ad esserlo,non ci si improvvisa da un momento all altro,per la momentanea convenienza di farlo.Grazie.

Nicola Verruzzi 06.06.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento

dunque...signor Fo...io ho vissuto, negli ultimi 6 anni in diverse città, a causa dei miei studi prima, della mia professione poi ed infine, a causa di vicende personali. Milano, in Italia, è di gran lunga la città più vivibile e meglio amministrata di tutte. Non dico che non ci sia un margine di miglioramento, quello c'è sempre, ma francamente io che conosco Roma, Napoli, Genova e Torino non posso che plaudire all'amministrazione uscente del Comune di Milano che, sulla base della mia esperienza da cittadina è 100 anni avanti a tutti gli altri. Beati coloro che si debbono preoccupare degli appartamenti vuoti e dell'eccesso di automobili. Nel resto dell'Italia ci sono sparatorie in pieno centro, immondizia che arriva fino ai primi piani delle case, disoccupazione che sfiora tetti record e il degrado che divora ogni cosa. Vada a farsi una passeggiata in questi posti e poi ne riparliamo. Cordialmente,

valentina giarrusso 05.06.06 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DARIO FO SEI UN GRANDISSIMO COGLIONE. NON CAPISCO PERCHè TU CHE HAI AVUTO TUTTO DALLA TUA PROFESSIONE (PERFINO IL PREMIO NOBEL!) TI VAI A SCHIERARE CON UN EX PREFETTO.
EVIDENTEMENTE, DA BUON RAGAZZO DI SALO' (RICORDI ANCORA, VERO?) VORRESTI RITORNARE ALLE ORIGINI.
DARIO FO, GRAZIE PER QUELLO CHE HAI FATTO E CI HAI DATO, MA ORA GODITI SERENAMENTE LA PENSIONE. E NON CI ROMPERE LE PALLE CON ALTRE TUE CANDIDATURE CHE NON POTRANNO CHE ESSERE PERDENTI!

Gino Spiga 03.06.06 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA RICERCA DI UNA SPIEGAZIONE
-di Giacomo Montana


Il problema del crimine occultato alla gente con la complicità del silenzio stampa con le conseguenze procurate a una vittima debole e indifesa, non sono un problema di impulsi antisociali innati o naturali, ma il problema consiste nel fatto che essi vengono continuamente controllati con la massima cautela mascherata anche da una catena di indifferenza.

Il problema del crimine autorizzato col silenzio assenso dai più sporchi ambienti della politica, inteso come una vile minaccia alla sopravvivenza e pertanto alla vita e ai diritti di legge dei singoli, è il tarlo abituale di chi solitamente delinque in modo recidivo e contestualmente stando accorti di fare mancare persino la relativa protezione del cittadino che lo stato dovrebbe offrire automaticamente per combattere quegli stessi aguzzini amanti della violenza. Per farsi una idea delle mostruosità di Stato basta visitare il seguente sito di legittima difesa: M.o.b.b.i.n.g s.i.s.u oppure h.t.t.p://w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m. Oppure cercare come G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s.

Quando lo Stato col silenzio assenso autorizza il crimine persino ai danni di una donna INDOTTA AD ESSERE AMMALATA E HANDICAPPATA in servizio e per causa di servizio attraverso reati sistematicamente impuniti, significa che di fatto si proteggono i criminali e si fanno morire le vittime senza beneficiare dello stato di diritto! Da questo punto di vista è DITTATURA! Ora staremo a vedere come funziona il governo di centro-sinistra dopo lo schifo che abbiamo visto di quello di centro-destra!!

Dovremmo – di conseguenza - concentrare davvero la nostra attenzione anche sul crimine mantenuto nascosto e individuare il gruppo politico e relativi responsabili che autorizzano le illegalità col silenzio assenso, bloccandone il processo di distruzione, di continuità e di espansione. …CONTINUA QUI SOTTO POCO DISTANTE…(S.i.s.u.2)

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 12:43| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
…(S.i.s.u2)…In questo modo si inizierebbe a bloccare la delinquenza più incallita comprese le relative nuove leve, sino a che il crimine come piaga sociale, tenderebbe sempre più a scomparire, lasciando il posto sempre più alla democrazia, alla civiltà e all’imparzialità.


Malgrado la preoccupazione e lo sconcerto di come è stata ridotta l’Italia negli ultimi cinque anni di governo di centro-destra, oggi vediamo uno spiraglio di luce proveniente da persone volenterose che si appellano con fermezza ad una vera logica di giustizia e di proporzione che non funziona più.

FORZA E ONORE
IN UNA ITALIA S.I.S.U!

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti e buon giorno. G i o v a n n a

G i o v a n n a N i g r i s 03.06.06 10:42| 
 |
Rispondi al commento

E' normale che è stato trombato all'elezioni il sig. FO non ha fatto nessuna proposta sa solo dire di no a quelle che sono le idee della controparte. ma le sue quali sono? Naturalmente non dicendo niente non gli si può controbbattere e soprattutto una volta saliti al governo, come per esempio romano prodi, puà fare ciò che vuole dato che nelle infinite discussioni televisive no ha mai fatto una promesse.

Valentino Di Franco 03.06.06 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Dario Fo' è sicuramente una persona di grande intelligenza...ma fare campagna elettorale sul blog più libero d'italia...no, non è il massimo della correttezza...

Giovanna Capponi 03.06.06 09:00| 
 |
Rispondi al commento

E' vergognoso essere schierati? E' vergognoso usare il blog per divulgare le proprie idee, anche politiche? Non lo sapevo. Credevo che fosse libero, il blog ma evidentemente mi sbagliavo. Daltronde chi può intendersene meglio di libertà di quelli della Casa delle libertà? Noto con piacere che i fascistelli in web si autocompiacciono delle loro misere vittorie, come a Milano e in Sicilia. Allora ... Buona Moratti e buon Cuffaro a tutti quelli che li hanno votati.

ezio zanelli Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mamma mia,a leggere i commenti a questo post,mi viene un solo pensiero:forse i milanesi stanno bene così.NON SE LO MERITEREBBERO DARIO FO.Che si tengano la Moratti,così come i siciliani hanno dimostrato di non meritarsi la candidatura della Borsellino.Occasioni perse.Contenti loro..Dario continua con la tua arte:quella può fare molto di più.Durerà nel tempo e servirà alle coscienze future.L'ARTE E' POLITICA.

Christian Tappa 02.06.06 23:18| 
 |
Rispondi al commento

AH AH AH
Caro Dario Fo ti hanno "trombato" benebene!
E Beppe Grillo parla di "cariche inerenti"........... con quali credenziali si pensa che Fo sappia amministrare una città come Milano solo per il fatto di averci abitato!

Saluti

sergio viani 02.06.06 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fo non ti sforzare di fare campagne elettorali ( tu e signora ) per ricambiare il Nobel politico che t'hanno regalato.
Mi costringi a chiedermi se è proprio giusto che gente come te abbia diritto di parlare ( ed essere ascoltato ).

Umberto Luigi Corlianò 02.06.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

usare il blog per farsi campagna elettorale è vergognoso ,caro Beppe , anche se lui é un tuo grande amico . spero in un futuro che non succeda mai piu.

claudio torti 02.06.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe che tu fossi schierato non c'era dubbio, anche nel tuo spettacolo spari solo contro gli stessi!Dare spazio al sig Fo'e alla sua lettera fantastica irrealizzabile prima delle elezioni dimostra l'accanimento vs e dei vs pensieri, ma mi chiedo manca all'appello in Sig Celentano con i suoi prati verdi e l'amico Benigni! Ma mi chiedo queste persone che predicano bene dove vivono? nelle case popolari? o nelle loro comode ville? Il Sig Fo adotti un po di immigrati e li piazzi nel terrazzo della sua villa, idem il Sig Celentano scappato da Milano e ora in mezzo al verde della sua villa...non chiacchiere opere di bene signori di sinistra,del no a tutto, solo perche'viene proposto da chi non la pensa come voi.

alberto morosati 02.06.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Dario,qui a Stalingrado piove e fa freddo, anche se è giugno. Il Cielo, potendolo, piange con Noi.Abbiamo perso comunque. Nessun segno di conforto ci arriva dai "nostri dipendenti", come li chiami tu: i servi dello stato siamo noi, e paghiamo per avere un posto, di lavoro, per dormire,mangiare,allevare figli.Perchè dobbiamo pagare solo Noi? Paghi chi ha sbagliato! Macchiavelli consigliava di trattenere i beni di chi accettava una committenza per le grandi opere del passato. E se il Mastro sbagliava?Confisca dei beni e galera!Troppo poco democratico?Medioevale? E perchè il nostro vassallaggio lo è?
Siamo nelle mani degli stessi Capitali che nutriamo col nostro lavoro e con le nostre idee.
Il capitalismo è colonialista per necessità di esistenza ....e noi che facciamo? Pontifichiamo su tutto ma fra noi si ripetono le stesse dinamiche:molti vivono sfruttando questo stato delle cose e quindi sono complici del mantenimento dello stato stesso! Diceva mio nonno:"Compagno, sì...ma di chi?" Svegliaaa!Molti sono svegli e prima o poi....si spera, inizino ad urlare davvero invece di abbaiare.Puri e Duri nella volontà di cambiare il marcio con il nuovo molti, non solo gli ultimi della Terra, giocano le loro Vite,scomodamente, anche per tutti i giocolieri del bisogno;spacciatori di illusioni anche loro, quando la loro vita non corrisponde a quello che predicano, ma molto di più assomiglia a quella di coloro che criticano,anche se con più eleganza.Scendete tutti dai vostri alberi con piscina e camminate fra noi,con noi, tutti i giorni in ogni luogo.Date davvero e non prendete anche voi,nel nuovo gioco di società: la monetizzazione ed il saccheggio dei sentimenti, delle emozioni e dei bisogni imprescindibili dell'uomo che si è fatto popolo.Saluti e salute.

sandra pennoni 02.06.06 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Dario e ciao Beppe, permettetemi il tono confidenziale,sono una Vostra sostenitrice e ammiratrice. Oltre ad aver letto di tutto, naturalmente sulle Vostre performances e idee politiche, sono pienamente d'accordo con la Vostra espressione. Io, comune mortale, sto combattendo battaglie all'arma bianca o contro i mulini a vento; qualche volta mi sento priva di energie, nessuno ci ascolta, come la particella di sodio.... Nel frattempo mangio continuamente (adesso sono 127 kg!) ed ho acquistato un puzzle da 80.000 pezzi raffigurante l'ultimo congresso di Craxi. Saprà distrarmi.
PS: Help

Ludovica Mazza 02.06.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia. Oltre a tutto quello che ho subito e subisco dal luogo di lavoro ora mi vedo cancellare i miei post anche su questo Blog di Beppe Grillo. Vedete se potete aiutarmi. Grazie.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti e buon giorno. G i o v a n n a

G i o v a n n a N i g r i s 02.06.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dario Fò,ti è andata male,che vuoi farci,riprovaci la prossima volta,chissà che la tua lista tra qualche secolo non ce la faccia a vincere...ho paura però che tra qualche secolo non esisterai più tu,nè la tua lista,nè il comunismo..per fortuna..viva Milano,viva la libertà.

Enzo Bianchi 02.06.06 02:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA RICERCA DI UNA SPIEGAZIONE
-di G.i.a.c.o.m.o M.o.n.t.a.n.a


Il problema del crimine occultato alla gente col silenzio stampa con le conseguenze procurate a una vittima debole e indifesa, non sono un problema di impulsi antisociali innati o naturali, ma il problema consiste nel fatto che essi vengono continuamente controllati con la massima cautela mascherata anche da una catena di indifferenza.

Il problema del crimine autorizzato col silenzio assenso dai più sporchi ambienti della politica, inteso come una vile minaccia alla sopravvivenza e pertanto alla vita e ai diritti di legge dei singoli, è il tarlo abituale di chi solitamente delinque in modo recidivo e contestualmente stando accorti di fare mancare persino la relativa protezione del cittadino che lo stato dovrebbe offrire automaticamente per combattere quegli stessi aguzzini amanti della violenza.

Dovremmo – di conseguenza - concentrare davvero la nostra attenzione anche sul crimine mantenuto nascosto e individuare il gruppo politico e relativi responsabili che autorizzano le illegalità col silenzio assenso, bloccandone il processo di distruzione, di continuità e di espansione.

In questo modo si inizierebbe a bloccare la delinquenza più incallita comprese le relative nuove leve, sino a che il crimine come piaga sociale, tenderebbe sempre più a scomparire, lasciando il posto sempre più alla democrazia, alla civiltà e all’imparzialità.


Malgrado la preoccupazione e lo sconcerto di come è stata ridotta l’Italia negli ultimi cinque anni di governo di centro-destra, oggi vediamo uno spiraglio di luce proveniente da persone volenterose che si appellano con fermezza ad una vera logica di giustizia e di proporzione che non funziona più. Così come per esempio viene meglio spiegato e provato dal sito web: http://w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m
TOGLIERE I SUPERFLUI PUNTINI: I puntini servono per riuscire a postare in questo blog.

F.O.R.Z.A E O.N.O.R.E
I.N. U.N.A I.T.A.L.I.A S.I.S.U

G i a c o m o M o n t a n a 02.06.06 01:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono sacrosantamente felice anzi giulivo del fatto che il giullarone nazionale (chè, tra l'altro, non è nulla di più che un giullare, appunto), non l'abbia sfangata. Almeno a Milano il buon senso ce l'ha fatta. Viva la Moratti. E so pure quanto vi rode... E rido, anzi ridacchio sguaiatamente come il Dariuccio bello (sic!) Poi leggere certe cose da un ex-repubblichino. MA COM'E' CHE VE LO SCORDATE SEMPRE CHE DARIO FO ERA FASCISTA???

Mauro Bassi 01.06.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fo perchè non proponi l'abolizione del calcio a Milano così la gente ragionerebbe di più sulla cosa concrete


ciao

AlceIl calcio è il paradigma dell’Italia come scritto nell’articolo
LA MAGIA DEL CALCIO OVVERO L’ITALIA CHE SI FOTTE DA SOLA sul sito
www.fottilitalia.com
il sito antitaliano per eccellenza

alice suella 01.06.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma io dico: è un programma fatto di soli no quello di Dario Fo! Possibile? Troppo facile dire no a tutto! Poi volevo a chiedere a Grillo di spendere due parole su Enzo Biagi che invita Letizia Moratti a fare la calzetta...Sono stupefatto...va bene che è un grande del giornalismo italiano, ma arrivare a certe bassezze. Se la stessa frase l'avesse pronunciata un personaggio di destra immagino che si sarebbe scatenato il putiferio. Ma forse a chi ha il patentito dell'ANTIBERLUSCONISMO MILITANTE si può perdonare tutto. Che ne dici Beppe?

Andrea Crocioni 01.06.06 01:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MANDIAMOLI A LAVORARE :


Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)


TUTTI ESENTASSE
+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)
Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)
La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!
Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari..

Stefano Venturini 31.05.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra,
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra

Ma cos'è la destra, cos'è la sinistra

Una bella minestrina è di destra
il minestrone è sempre di sinistra,
quasi tutte le canzoni son di destra
se annoiano son di sinistra.

Le scarpette da ginnastica o da tennis
hanno ancora un gusto un po' di destra,
ma portarle tutte sporche e un po' slacciate
è da s-c-emi più che di sinistra

I blue-jeans che sono un segno di sinistra
con la giacca vanno verso destra,
il concerto dello stadio è di sinistra
mentre i prezzi sono un po' di destra

La piscina bella azzurra e trasparente
è evidente che sia un po' di destra,
mentre i fiumi, tutti i laghi e anche il mare
son di m-e-r-da più che sinistra

L'ideologia, l'ideologia
malgrado tutto credo ancora che ci sia
è la passione, l'ossessione della tua diversità
che al momento dove è andata non si sa
dove non si sa

Io direi che il cu-latello è di destra
la mortadella è di sinistra,
quasi sempre il mal di testa è di destra
la colite invece è di sinistra

La tangente per natura è di destra
col permesso di chi sta a sinistra,
non si sa se la fortuna sia di destra
ma la sfiga è sempre di sinistra

Il saluto vigoroso a pugno chiuso
è un antico gesto di sinistra,
quello un po' degli anni '20, un po' romano
è da stronzi oltre che di destra

Canticchiar con la chitarra è di sinistra
con il karaoke è di destra,
i collant sono quasi sempre di sinistra
il reggicalze è più che mai di destra

La risposta delle masse è di sinistra
col destino di spostarsi a destra,
son sicuro che il b-a-s-tardo è di sinistra
mentre il figlio di p-u-t-tana è a destra

Una donna emancipata è di sinistra
riservata è già un po' più di destra,
ma un f-i-gone resta sempre un'attrazione
che va bene per sinistra e destra

L'ideologia, l'ideologia
non so se è un mito del passato o un'isteria,
è il continuare ..

viviana vivarelli 31.05.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

spero che il pm10 vi estingua lobotomizzati del cazzo mangia catrame voi e quella puttana

matteo zanichelli 31.05.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

sinceramente non capisco xché ccel'abbiate tanto con dario fo e sta cazzo di lettera che ha scritto...proprio non riesco a capire, oltre ad inveire quali sarebbero i motivi??? mi sembra che un ladro o un truffatore in genre viene insultato meno.....forse perché siamo italiani???

enrico toti 31.05.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

sinceramente non capisco xché ccel'abbiate tanto con dario fo e sta cazzo di lettera che ha scritto...proprio non riesco a capire, oltre ad inveire quali sarebbero i motivi??? mi sembra che un ladro o un truffatore in genre viene insultato meno.....forse perché siamo italiani???

enrico toti 31.05.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Festeggio...non tanto perchè ha vinto la Moratti (tra lei e Ferrante è come scegliere tra un cazzotto tra i denti ed uno nello stomaco)...ma perchè anche questa volta Fo ha perso...
Già me lo vedevo a tenere discorsi alla giunta comunale, facendo i suoi versi e le facce...mamma mia...per fortuna ha perso!
Grazie milanesi...avete fatto capire al sig Fo che è meglio che se ne stia a casa!

Massimo Grassi 31.05.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Mah, Dario Fo secondo me sogna cose belle, ma non adatte ad essere estese ad una città industriale e moderna come Milano... Ogni italiano sa che sarebbe una barzelletta trasformare una delle città piu produttive d'Europa in un borgo.
Almeno i parchi fateli fuori Milano.
E aggiungo:
già che ci siete portate pure la sinistra fuori Milano, tanto i lavori li lascia sempre a metà,a differenza del suo portafoglio, che è sempre pieno...

Guerino Safi 31.05.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro mauro
già che ci sei chiediti anche com'é che il 99% degli ultrà sono nazifascisti, perché ci sono pochi comici tra i militari, come mai l'esercito non forgia cabarettisti......in questi 5 anni di buongoverno ho visto partire girnalisti, artisti di sinistra ma non ne ho visti arrivare dall'altra parte......non fisicamente, ma professionalmente.
COme mai non c'é un fazio, dandini, vergassola, guzzanti, rossi, bisio, aldo giovanni e giacomo crozza,..ecc.ecc.ecc. di destra?
come mai non c'é un santoro, un biagi, un travaglio una gruber di destra...
come mai giornali come la repubblica l'unità, la stampa ora anche il corriere hanno una tiratura 100 volte superiore di quella di giornai di destra come la padania, il foglio il giornale??
come mai dal capellone ciellino so(r)cci al fascista di legno masotti ( non sto offendendo faccio come fa fede nei suoi tg) il risultato televisivo é stato sempre e solo un flop??? con i programmi chiusi anticipatamente???? Strano xché visti i risultati delle elezioni questi programmi avrebbero dovuto avere almeno il 50% di share...o forse questi personaggi destrorsi sono talmente indigesti da essere rifuitati pure dalpubblico della loro stessa razza???

enrico toti 31.05.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

leggendo tutti commenti di tutti i post una sola cosa emerge.....in Italia vivono due popoli distinti antitetici e incompatibili fra di loro. uno di destra e uno di sinistra non hanno niente da condividere, nemmeno tra i principi fondamentali e basilari, parlano due linguaggi diversi. Tutto é stato stravolto sono state messe in discussione cose che fino a 20 anni fa manco ci sognavamo ( vedi leggi costituzione assetti aziendali societari statali ecc.ecc.
Io e non so a quanti di voi stava già stretto quando c'era il vecchio parlamento, quando la DC e il PCI stavano uno al governo e uno all'opposizione. Adesso che il parlamento si é allargato ma la LIBERTA di scegliere é drasticamente diminuita (o stai con la combriccola di democristiani e comunisti o stai con i fascisti xenofobi capitalisti....che libertà accidenti! non esageriamo)ci troviamo con il risultato di 2 italie che non possono dialogare xché non si capiscono... sarebbe come mettere d'accordo musulmani e cristiani, israeliani e palestinesi, curdi e turchi siciiti e sunniti utu e tutsi...IMPOSSIBILE.
Allora ecco che leggendo tutti i blog mi viene da pensare che una contrapposizione cosi netta, dura, radicale tra i 2 pensieri si possa risovere solo nei seguenti modi.

guerra civile
colpo di stato
seccessione

da parte di entrambi gli scheramenti

sinceramente il confronto tra due pensieri cosi oppsti mi sembra impossibile, o almeno utopistico, irreale, ingenuo.
NOn so dove andremo a finire.
Sta di fatto che i discorsi di molte persone ( moderate o di centro destra) proprio non li capisco a cominciare dalla prima parola che pronunciano e di riflesso penso che la cosa sia reciproca nei miei confronti.....
mai come ora l'Italia mi sembra un vaso rotto tenuto malamente insieme da un po di nastro adesivo.... forse vale la pena di gettarlo per costruirne uno o piu altri, magari piu stabili e robusti???????????????????????????????????????????????

enrico toti 31.05.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo perchè a mio avviso il blog deve comunque rimanere apolitico. Non sono un estimatore di Fo quindi potrei non essere obiettivo ma la sua propaganda politica fà il paio con quella della Fallaci. Parliamo di cose giuste e non giuste e non di Moratti e Ferrante.

fabio mazzucco 31.05.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Mauro G.
Anch'io mi sono molte volte soffermato sul perchè il 99% degli artisti siano di sinistra.
beh, nn so se sono arrivato ad una risposta ma credo che bisognerebbe guardare la storia dell'italia nell'ultimo secolo. ti ricordo che in italia c'è stato il FASCISMO e che tale movimento era dittatoriale e censore. Tutti gli artisti che in modo diretto o indiretto, per esempio con racconti dei nonni o dei genitori, hanno avuto modo di sapere cos'era il FASCISMO non potevano che essere antifascisti.... anche oggi c'è un motivo per essere ideologicamente di sinistra.... la solidarietà, l'anticapitalismo, l'antisemitismo, la lotta contro le multinazio"anali"!!!!! ma di una cosa sono certo.... la pseudo sinistra parlamentare con tutto ciò non c'entra nulla o quasi e sicuramente chi crede in certi valori fa difficoltà a sentirsi rappresentato da d'alema o prodi!!!!


Caro Dario, tu dici "facciamo incazzare le società immobiliari,...".
Si dice che la più grande proprietaria di beni immobiliari in quel di Milano sia la curia.
Sai dirmi se corrisponde al vero?

daniele.devecchi 31.05.06 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dario.
Vorrei, vorrei, vorrei......... anch'io vorrei ma a volto non posso.

I tuoi obbietivi mi sembrano un po' troppo anocronisticied in più, per fortuna anche se ti stimo hai perso.

A volte mi chiedo perchè tutte le persone dello spettacolo siano politicamente deviate a sinistra: sento puzza di bruciato e di mero opportunismo.
Non sarebbe forse meglio avere artisti che critichino apertamente il potere indipendentemente dal colore?
Posibile che a sinistra siano tutti vergini e senza peccato?

MAURO G. 31.05.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"...Fateci vincere! Ma mi raccomando, non esagerate, una vittoria solo per qualche voto in più. Così avremo la possibilità di condizionare positivamente la gestione del nuovo comune di Milano..."

Questo modo di sostenere Ferrante farebbe sbellicare dalle risate, se non fosse stato tristemente vero. Caro Dario Fo, fare il pagliaccio sul palcoscenico è una forma d'arte altissima e ammirevole, ma farlo in politica diventa una cosa penosa.

Carlo Manfredi 31.05.06 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo dinuovo io! scusate.... ho scritto un commento credendo che andasse in una sezione del sito svincolata dall'argomento Dario Fò. Agli amministratori del sito dico che se lo ritengono apportuno lo possono eliminare!
Per quanto riguarda le elezioni ho da dire una semplicissima cosa! Io sono siciliano e qui da noi ci sono state le reggionali e sapete benissimo come sono finite. Secondo me è stata una grossa occasione perduta per la sicilia. Non perchè la Borsellino avrebbe cambiato il destino di questa bellissima e difficile terra ma perchè sicuramente il suo nome e la sua storia avrebbero creato diversi problemi alla mafia a cercare agganci!
I miei cari conterranei hanno dato fiducia ad un uomo che, anche se innocente ed estraneo ai fatti, cmq è indagato per favoreggiamento! Ai posteri l'ardua sentenza!!!!
P.s. Piccolo messaggio ai Milanesi che scrivono sul blog! Provate a vivere in sicilia e capirete quali sono i veri problemi!!!!!!
peace!!!!

Enzo Palilla a.k.a. Zinky 31.05.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto pieno di stima a tutti i creatori del blog (scusa beppe ma ,come dici tu, sono i webnauti a fare del blog quello che è!!!),
scrivo per segnalare una canzone rap che ho fatto insieme al mio gruppo, i Trinakria Rap Soul. Il pezzo si chiama Risvolti Critici e parla di tecnologia, sistemi economici-produttivi! Non ho scopo di lucro a dare questa notizia perchè dal nostro sito www.trinakriarapsoul.it potete scaricarlo gratuitamente nella sezione download. So che il genere non piacerà a tutti ma i gusti sono gusti!!! grazie, ciao!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Enzo a.k.a. Zinky

Enzo Palilla a.k.a. Zinky 31.05.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

sono nata a Milano,l'ho sempre amata;adesso scapperei!!Non mi sento più a casa,estranea a casa propria.Ma come è possibile che i milanesi non si sentano stretti in questa città che ha perso anche quel poco di calore umano che le restava!!Qui è tutto apparenza,Milano è diventata brutta perchè la gente è diventata brutta!!Abbiamo avuto la possilità di provare a cambiare direzione e invece....come caproni abbiamo fatto vincere il portafoglio,w la Moratti ci abbassa l'ici!!!che fregatura,io vivo in periferia e vi assicuro che non è tutto oro quello che luccica!!
Consuelo

consuelo cornalba 31.05.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

non è piaciuta neanche a me la lettera di Fo, che ammiro tanto professionalmente, ma che , a mio parere forse questa volta avrebbe potuto tacere. Comunque, la Moratti ha vinto a Milano, cari miei, ve la meritate davvero, questo centrodestra è talmente ottuso e culturalmente scarso da far perdere l'amor di patria.
Ieri sentivo in tv a Primopiano (rai tre) un caro esponente di forzaitalia che diceva: noi siamo più forti al nord perchè è la parte più evoluta del Paese.
Per fortuna ho rimosso il nome di questo "evoluto" onorevole, sono pugliese e mi vanto di esserlo, soprattutto in queste occasioni.

Ida Fanelli 31.05.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora che ha vinto la moratti si salvi chi può...
avevo più stima dei milanesi...
possibile che tutti vedano come stanno le cose in Italia, tranne gli italiani stessi...
Cerchiamo di svegliarci!!!!

ariela stingi 31.05.06 10:46| 
 |
Rispondi al commento

com'è che il titolare della terza camera bruno Vespone utilizza un'auto blu con lampeggiatore per i suoi spostamenti romani? se è così è l'ennesima VERGOGNA!!!

sergio de rosalia 31.05.06 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è stato un colpo basso...non mi sarei mai aspettato che Beppe Grillo permettesse sul suo sito la solita mielosa propaganda politica, anche se proviene da una persona di teatro (e dunque non di politica)come Fo..
ps: comunque complimenti per "tutto il grillo che conta"

Ludwig Wittgenstein 31.05.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento

carto bello fare politica cosi...della serie "se arrivo io camminerete nei giardini del Valhalla su prati in fiore tra fiumi di latte e miele!" Oh Fo' ma dove vivi? ah si certo non mettiamo le auto sottoterra ed i giardini sopra lasciamole per la strada e sui marciapiedi visto che ogni notte mancano 150.000 posti auto per i residenti (mica i pendolari, i residenti!!) dove pensi di metterle? di farle sparire? o sequestrarle come facevano i sovietici con i campi dei contadini? niente grattacieli e palazzoni a Milano? certo sono d'accordo facciamo solo villete con giardino.. peccato che costerebbero 10 mil di euro l'una e poi la gente dove la facciamo vivere? in campagna con tutti gli uffici ed i posti di lavoro a Milano? cosi' ci facciamo 5 milioni di pendolari al giorno...in auto! perchè quei carri bestiame che chiamano treni sono già al collasso e chi dice che bisogna venire in città con i mezzi pubblici e non in auto è perchè non li ha mai presi...chiudiamo il centro? certo! creiamo un'area felice (in cui lei sucuramente vive in una deliziosa mansarda da 5 mil di euro) in cui le case invece di costare 10mila euro al metro costeranno 20...ma tanto lei non ha nulla da fare e puo' muoversi in taxi o a piedi o in bici mica deve timbrare il cartellino alle 8.30. E poi facciamo fallire tutti,finanziare, immobiliari, produttori d'auto...tutti a spasso in bici sui prati verdi, tutti a fare i contadini come nel medioevo con i signiorotti all'interno delle mura cittadine... con il divieto di accesso alle auto ovviamente !

max pagani 31.05.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro il mio sig. mi dispiace ma "non l'hanno fatta vincere" e meno male dico io pensi ad un'Italia comunista! per favore faccia quello che sa fare meglio!

giuseppe ammirato 31.05.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Dario,
sei un grande; rimani il vincitore morale e umano di Milano. Sei stato l'unico che si sia battutto per i profughi di via Lecco e la lapide di Pinelli; gli altri non l'hanno fatto perchè sono i soliti politicanti speculatori di pseudosinistra.
Alessandro

Alessandro Manni 31.05.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

CARO DARIO Fò TI HO SEMPRE AMMIRATO FIN DA QUANDO VENIVO AL TEATRO TENDA A MILANO NEGLI ANNI 70,HO LETTO IL TUO PROGETTO SU MILANO.....,PECCATO CHE ABBIA VINTO LA MORATTI E NON CAPISCO COME, DATO CHE IO DA EX INSEGNANTE SO CHE AVEVA TUTTA LA CATEGORIA DOCENTI CONTRO PER LE SUE RIFORME......CMQ BELLO IL TUO PROGETTO DI RIPULIRE MILANO MA PENSI SA POSSIBILE E SOPRATTTUO COME??????????UN BACIO E UN ABBRACCIO.....ADELE

MANUELA ZANA 31.05.06 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dario, vai a Papete, e portati pure Franca così vi godete l'aria il cielo i fiori........

filippo manci 31.05.06 00:13| 
 |
Rispondi al commento

caro signor fo,apprezzo il suo impegno nel voler sistemare milano,e,anche se sono di destra,la rispetto molto per la sua intelligenza e la sua cultura.ma parlando delle macchine a milano,vorrei tanto sapere se lei va in giro abitualmente con i mezzi(e per cui si renderebbe conto del loro degrado),o se invece proprio per paura di fare spiacevoli incontri,visto che lei e' un "benestante",e il suo portafoglio potrebbe fare gola a qualche malvivente,magari tutti i giorni mette il suo sedere su un bel mercedes o bmw,predicando di eliminare le auto.un po' di autoanalisi grazie

paolo rizzo 30.05.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sig. Fo ora dovrebbe fare un favore a se' stesso ed a noi. Dovrebbe lasciare l'inquinata Milano ed emigrare nella sua ecologica e democratica Cuba per respirare un po' di socialismo reale!
p.s. Certo che il Nobel ormai lo danno proprio a chiunque...

Michelangelo Pinto 30.05.06 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO FO,
RITENTA SARAI PIU' FORTUNATO!!!!!!!!!!!
GRAZIE MILANO BALUARDO DELLA CIVILTA'
AH AH AH AH AH AH AH

Fabrizio P 30.05.06 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ELEZIONI: Con gli ultimi risultati delle elezioni amministrative, una cosa è certa, Berlusconi con queste premesse, non sarà più Presidente del Consiglio e questa è indubbiamente una ottima notizia. Tutto è accaduto per un forte strabismo su coloro che venivano etichettati quali “COGLIONI”. Abbiamo visto tutti chi merita maggiormente di essere chiamato così: DARE A CESARE QUELLO CHE E’ DI CESARE!

Si è affermato maggiormente quasi ovunque il centro sinistra. Ha vinto perché è riuscito ad affermare l’originalità italiana nel contesto europeo e perché è riuscito a mobilitare i suoi, capovolgendo l’esito elettorale in vari comuni. Questo significa che al di là del clima estremamente conflittuale e minaccioso imposto da Berlusconi, c’è un’altra Italia quella Italia che ha in passo sicuro, forte e promettente. Questo non può non fare riflettere persino gli intellettuali di centro destra di fronte a lampanti riscontri oggettivi di progresso della coalizione avversaria.

Ora c’è bisogno di divulgatori di verità contro ogni genere di ipocrisie e inganni. Il cardine primario sarà l’informazione, la cultura, la chiarezza e la propagazione di notizie VERE su internet, che sono le migliori armi contro il centro destra italiano che illude e inganna l’elettorato sul tema dell’imparzialità e della giustizia, sino a tollerare pacificamente col silenzio assenso anche gli effetti del crimine esercitati persino ai danni di una donna ridotta sempre più ammalata e disabile in servizio e per causa di servizio, così come meglio spiegato e provato nel seguente sito web di legittima difesa:
http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). Questo è lo scotto che bisogna subire per fare informazione e per potere postare in questo blog all’insegna del suddetto sito senza subire ostruzionismo.

G i a c o m o M o n t a n a 30.05.06 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Signor Alessandro Sacchi
Credo che lei abbia voluto travisare un po' il messaggio del suo amico dott. Dario Fo: sarebbe Medioevo una sana passeggiata in un bel parco ben tenuto nel centro di Milano? Sarebbe Medioevo spostarsi in bici in città o usare una metropolitana o un tram che vanno ad elettricità (che forse a quei tempi c'erano già...)? Sarebbe Medioevo tirare fuori la macchina all'idrogeno visto che è già pronta e funzionante o ritirare fuori quella all'aria compressa che non solo era già praticamente stata prodotta ma che era anche possibile prenotare su un sito internet, che poi è magicamente sparito insieme al progetto della suddetta autovettura? sarebbe Medioevo costruire al posto di un palazzone 10, 20, 30 casette che avrebbero un impatto ambientale molto minore? ma soprattutto sareste tornati al Medioevo se al posto di costruire proprio nell'ultimo spazio verde, di una certa dimensione nel centro di milano, la nuova sede della Regione???
Credere che si torni indietro è ciò che loro le vogliono far credere... svilupparsi tenendo conto dell'ambiente ci renderebbe la popolazione più civile e progredita del mondo... Ci invidierebbero tutti, ma noi siamo italiani e quindi ci spaventa scoprire una via nuova. Meglio farcela indicare dai nostri amici Americani... Loro si che la sanno lunga!

La saluto uomo tecnologico
Stefano

Stefano Valinotti 30.05.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dario Fo, (cari amici di Beppe Grillo ed un po' anche amici miei) sei stato accontentato, non hai vinto per niente, così adesso potrai fare una sana opposizione, cercherai .... invano di tornare al Medio Evo, senza automobili senza palazzi, senza infrastutture di qualsiasi tipo e tutti saremo più felici e contenti a mangiare erba nei verdi prati di periferia!!!!!!

Alessandro Sacchi 30.05.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

CHI DEVE PAGARE?

«Deve pagare il tedesco, perdio », dicono tutti i demagoghi del nazionalismo e i loro valletti al potere.
«Deve pagare il capitalismo internazionale, il solo che possa farlo», rispondiamo noi. Ed ecco le nostre ragioni.
Anzitutto è il capitalismo il responsabile. E' esso che ha fatto divampare l'incendio mondiale con la rivalità economica, con l'espansionismo coloniale e con gli eccitamenti sistematici di una nazione contro l'altra, di una razza contro l'altra, di un continente contro l'altro. E' esso il grande colpevole, l'assassino del mondo, il distruttore della prosperità economica. Lo zar, Guglielmo e Poincaré non sono stati che dei commessi malfattori del capitalismo nazionalista.
E quando dico capitalismo, mi affretto, per essere giusto, a dire che non si tratta del capitalismo normale, regolare, quale è il capitalismo industriale, il produttore delle cose utili e necessarie alla vita. Questo capitalismo non ha il gusto del suicidio; non ha nel suo programma la distruzione e la rovina. Ma è un pezzo ormai che il capitalismo industriale ha perduto ogni indipendenza. Esso è alla mercè dell'alta banca, dei predoni della finanza.
A lato del capitalismo industriale regolare e produttore (con le mani degli operai, però) esiste il capitalismo degli affari bacati, il capitalismo che specula sulla bestialità nazionalistica e che sa mirabilmente far rendere questa miniera inesauribile. CONTINUA

stefano senza 30.05.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

CHI DEVE PAGARE?

«Deve pagare il tedesco, perdio », dicono tutti i demagoghi del nazionalismo e i loro valletti al potere.
«Deve pagare il capitalismo internazionale, il solo che possa farlo», rispondiamo noi. Ed ecco le nostre ragioni.
Anzitutto è il capitalismo il responsabile. E' esso che ha fatto divampare l'incendio mondiale con la rivalità economica, con l'espansionismo coloniale e con gli eccitamenti sistematici di una nazione contro l'altra, di una razza contro l'altra, di un continente contro l'altro. E' esso il grande colpevole, l'assassino del mondo, il distruttore della prosperità economica. Lo zar, Guglielmo e Poincaré non sono stati che dei commessi malfattori del capitalismo nazionalista.
E quando dico capitalismo, mi affretto, per essere giusto, a dire che non si tratta del capitalismo normale, regolare, quale è il capitalismo industriale, il produttore delle cose utili e necessarie alla vita. Questo capitalismo non ha il gusto del suicidio; non ha nel suo programma la distruzione e la rovina. Ma è un pezzo ormai che il capitalismo industriale ha perduto ogni indipendenza. Esso è alla mercè dell'alta banca, dei predoni della finanza.
A lato del capitalismo industriale regolare e produttore (con le mani degli operai, però) esiste il capitalismo degli affari bacati, il capitalismo che specula sulla bestialità nazionalistica e che sa mirabilmente far rendere questa miniera inesauribile.

stefano senza 30.05.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Questo capitalismo di Stato compera lo Stato, il Parlamento, la stampa. Esso vuota le tasche dei combattenti. Esso vive della morte altrui. Esso si ingrassa del sangue delle sue vittime. Esso trasforma il fango delle trincee in montagne d'oro.
Esso è, per dirla in una parola, specialista nel trarre redditi dalle guerre. Esso si chiama Loucheur e Marshall, in Francia; Stinnes, in Germania; Nitti, in Italia; è legione nell'Inghilterra e negli Stati Uniti. Esso fa scorrere fiotti di champagne in onore del soldato sconosciuto. Esso denunzia, perseguita, mette in carcere e uccide tutti coloro che dubitano, tutti i disfattisti, cioè tutti gli uomini i quali non confondono la vittoria dei pescecane con gli interessi generali della nazione.
I pescecani della guerra sono al potere in Francia come in Germania, in Inghilterra come negli Stati Uniti, Ed essi hanno come loro mandatari al governo gli uomini del 1914. Sono gli incendiari che fanno la parte di pompieri. In Germania essi hanno messo i loro capitali al riparo da ogni tassazione facendo prendere loro la via dei paesi neutri: Svezia, Olanda, Svizzera.
In questo modo il popolo, stremato di forze è due volte schiavo: dei capitalisti dell'interno e di quelli dell'estero. La formula: «Il tedesco pagherà», in realtà, vuoi dire che il proletariato tedesco assassinato, rovinato, affamato, ingannato e calpestato, deve pagare al proletariato francese, che si trova in una situazione identica, i delitti dei suoi padroni, la distruzione barbara delle miniere francesi, distruzione che ricorda quella delle sorgenti petrolifere romene compiuta dagli eserciti inglesi.
CONTINUA

stefano senza 30.05.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Le tasche dei proletari tedeschi sono vuote. Eppure si fa credere alle folle ignoranti che dal trattato di Versailies si possono ricavare risorse vitali per gli altri paesi che sono, come la Germania, massacrati e in rovina.
No, il proletariato tedesco non potrà mai essere chiamato responsabile dei delitti compiuti dai suoi padroni. E allora? Chi pagherà? E' il capitalismo che deve porre riparo alla sua opera di devastazione. Esso ha organizzato il massacro e la rovina. Esso deve sparire dalla faccia della terra. I popoli debbono a se stessi un serio esame di coscienza. Se la guerra al capitalismo porterà loro l'emancipazione dalla causa prima e fondamentale di tutte le guerre, essi debbono combattere questa guerra. Saranno largamente indennizzati delle perdite. Avranno ucciso il loro assassino. Avranno rovinato la fonte permanente di ogni loro rovina. Ecco quale è il nostro piano per le riparazioni. E non ne esiste nessun altro.
(Non firmato, «L'Ordine Nuovo», 20 marzo 1921, 1, n.79). <>
FINE

stefano senza 30.05.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

mi spiace dario...ha vinto ridolini...stanlio...chiamatela come volete...adesso dopo aver rovinato la scuola pubblica...avra' modo di rovinare la mia amata milano...chi ti scrive e' un povero svizzero nato a milano(e quindi non mi fanno votare...le kakke)...e sinceramente sono abbattuto e sconcertato dal voto di ieri...
arcore...non e' tanto l'appartenenza politica(a volte sinistra e destra si equivalgono...ladroni di poltrone e basta)...ma il personaggio...
come hanno fatto 49%degli italiani a rivotare il nanetto? come hanno fatto i milanesio a votare stanlio???...
ke schifo...
leonardo corrado galli

leonardo galli 30.05.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo il nostro sogno è caduto...
E' salita in cattedra la Moratti, fautrice dell'abolizione dell'evoluzionismo dalla scuola e quindi dall'educazione dei nostri piccoli.
Poveri bimbi di Milano costretti a giocare in giardini come fazzoletti...cantava Guccini 25-30 anni fa!
Daniele
www.danximage.com

Danx MX 30.05.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento

FATTO!

Contento?

Letizia Moratti 30.05.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Milano, in televisione, si sente solo parlare per le rapine ai negozianti e per la violenza sessuale di gruppo, tipo "arancia meccanica".


Io sono davvero stufa di sentire tutti questi inutili uomini rqccontqwrci di come sarebbe bello se...dicome sarebbe se noi fossimo al governo. siete tutti dei pallonari e davvero dovremmo farvi capire una volta per tutte che voi non solo non dovreste stare dove state ma che non contante un caxxo per nessuno di noi.

sabry cari 30.05.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Dario e caro Beppe,
i milanesi oramai votano da 10 anni per il centrodestra e anche questa volta hanno vinto. Ci dobbiamo tenere la Moratti. E con lei aumenterà sempre di più lo smog e il vuoto d'idee. Oramai pochi pensano al sociale alla cultura...non a caso viviamo nelle regione più "produttiva" d'Italia, ma con il maggior numero di tossicodipendenti. La gente a milano non si parla più.
Fortuna che presto me ne adrò.
Continua così Beppe!

Francesco Sacchi 30.05.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Fo adesso che hai finito di raccontare le barzellette ritorna in ospizio!

marco lazzari 30.05.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hai perso...anche stavolta! e adesso andate a zappare la terra in corea....ma non "sbagliare"...vai in quella del nord mi raccomando !!!

Saluti

matteo simone 30.05.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Dario,
è ormai giunto il momento per pensare seriamente alla pensione.

Cordialità
Umberto Muoio

umberto muoio 30.05.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

...ma anche no ai matrimoni tra gay,no alle droghe,no all'anticlericalismo,no ai centri sociali,no all'aborto,no alla fecondazione assistita.Signor Fo vada a lavorare non si fa campagna elettorale in questo modo.

matteo pederzoli 30.05.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Dario, come in un giorno di lutto,ti abbraccio e ti sono vicino....infinitamente ti ringrazio x tutto ciò che sei e che fai!....( anche se, x sti individui...davvero ....coglioni... non è bastato !!) il tuo ultimo appello così semplice ma così profondo non ha toccato la ragione, la quale, dovrebbe essere in ognuno di noi!!!! indi, non avendo altro di intelligente da dire ti saluto, a presto e sii ottimista xkè prima o poi ce la faremo a creare un'italia anzi un mondo migliore ! ciao caro Dario dott. Fo il tuo fan da 20anni marco.
PS. ....da torino, ti saluta anche chiamparino!!

marco cardona 30.05.06 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio sign. Fo,

Vada a lavorare! Sono gli uomini (o presunti tali) come lei che portano allo sfascio questo Paese.
Lei che si considera dalle parte della gente, si mette dalla parte dell'Unione (si ricorda dell'Iri e di Telecom Serbia???)che è un agglomerato di ex democristiani, comunisti della peggior specie e pancabestie!!!
Riporto dal suo intervento: "Vogliamo che i bambini giochino fra le piante e il verde... e anche gli anziani possano vivere la loro vita... giorni sereni, magari giocando a bocce in piazza del Duomo!
Forza! Facciamo incazzare le società immobiliari, le finanziarie, i produttori di auto e di inceneritori! Puliamo Milano dalla loro infezione. Riprendiamoci il cielo, le stelle, l'aria, la vita."
Ma come le viene in mente di promettere delle cose perfettamente inattuabili, continuate a prendere per il culo la gente con il vostro patetico buonismo sognatore inattuabile (sottolineo)!!!
Non si deve permettere di giocare con l'immaginazione della gente, non si permetta!!!
Vergogna
E intanto, grazie a Dio, a Milano ve la siete presa nel deretano!
Vada a vedere la periferia di Roma dopo il mandato di Veltroni e mi faccia sapere, è uno schifo totale!!!
Torni a fare il giullare, la politica dovrebbe essere una cosa seria!!! Siamo proprio allo sfascio, se persone come Lei continuano ad aprire la bocca solo per fare uscire delle parole senza senso!!! Si, sarebbe bellissimo se ci fossero più spazi verdi, ecc. ma esponga un progetto concreto. Fatti e non cazzate ideal utopiche sognatrici, tipiche di quelle capre comuniste che già tanti danni hanno fatto!!!

Marco Anselmi 30.05.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Fabio Neri
Se vai avanti su questa linea molto probabilmente un bel giorno troverai dietro un angolo buio....
^^^^^^^^^^^^^^^

Quello che hai scritto conferma che ciò che ti ho risposto era sacrosanto, e cioè che fascista sei tu e la tua famiglia e mi pare che il riferimento che fai alle mazze chiodate lo confermi; io mai e poi mai mi rivolgerei in tale modo a chi non la pensa come me o che mi fa un appunto civile.

Se qualcuno ha letto il tuo post e la mia risposta se ne rende conto da solo che hai insultato tutta la popolazione della città dove vivi e che io ti ho dato un semplice consiglio magari un po' da offeso (e ne avevo diritto visto che hai insultato anche me che sono milanese e ne vado fiero).

E poi quello che fai all'inizio di questa schifosissima lettera di minacce (che potresti anche spedirmi se vuoi, visto che io mi firmo con il mio nome) è tipico dei sinistrorsi sinistrati nel cervello come li definisco io e cioè quello di accusare gli altri delle proprie colpe.

Nel tuo post sei stato offensivo oltre che arrogante becero e stupido (esattamente come mi definisci tu), ma capisco che con quelli come te (che hanno anche il coraggio di definirsi civili ed educati) il linguaggio e la ragione sono superflui; meglio ti si addice la seconda parte di questo tuo ultimo post ovvero il linguaggio della violenza e delle offese, penso che ti descriva alla perfezione, rileggitelo che forse magari impari qualcosa anche da te stesso.

Per tua conoscenza,io di notte ci lavoro e ci vivo da quasi 30 anni nella mia città e ci giro quanto mi pare e piace e fino a quando non incontro criminali come te non mi succederà mai niente, certo sarebbe meglio che certi soggetti non girino mai per le strade della mia Milano, e appunto per questo ti rinnovo il mio invito.

Togliti dai coglioni!!!

P.S.: Evito di fare commenti sui consigli che mi dai riguardo alla cocaina, ma non essendo ferrato quanto te sull'argomento non credo di poterti rispondere.

Paolo Cicerone Commentatore in marcia al V2day 30.05.06 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma basta con questa Letizia Brichetto Arnaboldi.... non siete stufi di "questo personaggio"...... finto "Moratti"???

alberto poggiana 30.05.06 13:48| 
 |
Rispondi al commento

SOFRI: INGIUSTIZIA O PRIVILEGIO?

http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 30.05.06 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ciao Fo
Ciao ciao Fo
Ciao ciao Fo

E ricorda: l'ottimismo è il profumo della vita!!

Vedi gli uccellini e ti chiedi... ma come si fa a non essere ottimisti!!??

Vedi le fontanelle e pensi... ma come si fa a non essere ottimisti!!??

Vedi Fo che torna a casa cornuto e mazzuolato e pensi... ma come si fa a non essere ottimisti!!??

Ciao ciao Fo, torna pure a fare i tuoi spettacoli in cui prendi per il culo il berlusca che forse ti riesce meglio che raccontar balle per diventare sindaco.

Ciao ciao Fo!! W il Paese dei Balocchi!!

Adalgisio Cozzamara 30.05.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un grande GRAZIE e un profondo riconoscimento a:
- carovanaperlacostituzione.it
- bloggers.it/movimentolaureati
- triburibelli.org
- sceltelibere.it
che appoggiano la nostra campagna di sensibilizzazione per la CLASS ACTION.
Tutte le informazioni sulla nostra bacheca virtuale sul: forum.rai.it


Sottoscrivi la PETIZIONE lanciata su internet:
CLASS ACTION NOW
10, 100, 1000 Azioni Collettive per sovvertire i rapporti di forza in Italia!


Puoi sottoscrivere attraverso il link:
http://www.petitiononline.com/cait2006/petition.htm

LA BACHECA 30.05.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

TORANTENE DA DOVE SEI VENUTO

torna a casa 30.05.06 12:23| 
 |
Rispondi al commento

HAHAHAHA!! Come me la rido! L'ipocrisia e la demagogia di questo individuo, che qualcuno mi deve ancora spiegare come e perchè ha ricevuto un premio Nobel, non ha funzionato!
Mancavano gli uccellini spensierati che giocano a rincorrersi con le farfalline nel parchetto verde con tanta natura e ruscelli modello mulino bianco! Fo', ma dove vivi?? Sveglia!!

Matteo Bossetti 30.05.06 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ma che mi combini!!!!!!!!!!!!
propaganda elettorale sulla tua home page
tu che parli di pubblicità occulte, inciuci, politica marcia, che vuoi sapere perchè Mastella fa il ministro della Giustizia o la Bindi della Famiglia ecc. ecc.
permetti a un nobel (ottimo comico) di scrivere tutte quelle solite cose bla bla bla e va tutto male, basta basta basta. Almeno mettici anche uno di opposizione, anzi nessuno dei due per fini elettorali vergogna vergogna basta co sto teatrino della politica italiana, mandiamo tutti a casa, sia la maggioranza che l'opposizione.
VOTIAMO TUTTI SCHEDE NULLE COSI' CAPISCONO CHE CI VUOLE VERA ARIA NUOVA.
FORZA GIOVANI!!!!!!!!!!
DARIO ALLA PROSSIMA! CONSOLATI CON UNA DELLE TUE BATTUTE.

Alessio Marzano 30.05.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento

E invece c'è la Moratti... Mi dispiace!, mi sarebbe piaciuto finalmente ascoltare la politica e fare un benevolo sorriso di tanto in tanto invece di dovermi sempre arrabbiare furiosamente per tutte le scemenze e follie che invece sento...
Spengo radio e Tv. Mi rimane altro da fare per salvaguardare il mio fegato?

Eli

Elisabetta Nardini 30.05.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog su Splinder che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia. Oltre a tutto quello che ho subito e subisco dal luogo di lavoro ora mi vedo cancellare i miei post anche su questo Blog di Beppe Grillo. Vedete se potete aiutarmi. Grazie.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti e buon giorno. G i o v a n n a

G i o v a n n a N i g r i s 30.05.06 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riflessione sul popolo italiano: ha ragione un nostro amico nei primi post; NON ESISTE PIU',ma forse è il caso di dire che non è mai esistito,lo trascendono troppe differenze sociali,al nord (son tutto mi); al centro(i ladroni); al sud(i terroni).Garibaldi fece male i suoi conti,e di sicuro si rivolta nella tomba poverino.Ma,non è questo il punto,è che socialmente non siamo mai cresciuti,sempre a dar retta a questi uomini politici che politici non sono e che non hanno niente a che vedere con il bene del loro popolo,in realtà sono ingannevoli nell’esprimere nei loro modi poco chiari le proprie ragioni,incentrandole nei soli scopi personali,tuttavia sono consapevole che questo sia il nostro solo modo di intendere le cose,ma non è umanamente logico concepirlo,tutti hanno diritto,nella nostra voluta ignoranza,di capire qualsiasi cosa tali uomini di intelletto ci conferiscano e che,con la loro autorevolezza impongono sfoggiando la loro cultura da sapienti,usando termini ai molti sconosciuti,dichiarando insieme ad essi solo mezze verità per confondere la natura del loro vero scopo e gestiscono la vita altrui con ignoranti falsità.Sta di fatto che hanno generato il caos da dove poter erigere il loro potere e dividersi le poltrone incontrastati da un popolo ignorante che mangia e beve tutto pur di guardarsi i propri interessi,per questo noi non saremo mai un popolo.Il popolo unito mette paura,e la disgregazione è stata una loro prerogativa.La verità è che ci hanno volutamente ridurre l'uno contro l'altro,oltre alla differenza sociale,l'egoismo è al centro di ogni nostra azione.Facciamo finta di essere dell'uno o dell'altro schieramento seppur dentro di noi sappiamo che non è così,perché ognuno ha una storia da raccontare ed il disagio è evidente.Il velo che abbiamo davanti agli occhi è ormai incarnito sulle nostre pupille e questi uomini che noi chiamiamo politici non sono altro che termiti e divorano quel poco che è rimasto di noi! AMEN, Dario!

Graziano Rogantoni 30.05.06 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Riflessione sul popolo italiano: ha ragione un nostro amico nei primi post; NON ESISTE PIU',ma forse è il caso di dire che non è mai esistito, lo trascendono troppe differenze sociali,al nord (son tutto mi); al centro(i ladroni); al sud(i terroni).Garibaldi fece male i suoi conti,e di sicuro si rivolta nella tomba poverino. Ma, non è questo il punto,è che socialmente non siamo mai cresciuti,sempre a dar retta a questi uomini politici che politici non sono e che non hanno niente a che vedere con il bene del loro popolo,in realtà sono ingannevoli nell’esprimere nei loro modi poco chiari le proprie ragioni,incentrandole nei soli scopi personali,tuttavia sono consapevole che questo sia il nostro solo modo di intendere le cose,ma non è umanamente logico concepirlo,tutti hanno diritto,nella nostra voluta ignoranza,di capire qualsiasi cosa tali uomini di intelletto ci conferiscano e che,con la loro autorevolezza impongono sfoggiando la loro cultura da sapienti,usando termini ai molti sconosciuti,dichiarando insieme ad essi solo mezze verità per confondere la natura del loro vero scopo e gestiscono la vita altrui con ignoranti falsità.Sta di fatto che hanno generato il caos da dove poter erigere il potere e dividersi le poltrone incontrastati da un popolo ignorante che mangia e beve tutto pur di guardarsi i propri interessi,per questo noi non saremo mai un popolo.Il popolo unito mette paura,e la disgregazione è stata una loro prerogativa.La verità è che ci hanno volutamente ridurre l'uno contro l'altro,oltre alla differenza sociale,l'egoismo è al centro di ogni nostra azione. Facciamo finta di essere dell'uno o dell'altro schieramento seppur dentro di noi sappiamo che non è così,perché ognuno ha la propria storia da raccontare.Il velo che abbiamo davanti agli occhi è ormai incarnito sulle nostre pupille perché i veri padroni dell'Italia sono gli americani,e questi uomini che noi chiamiamo politici,non sono altro che termiti e divorano quel poco che c’è rimasto di noi. AMEN!

Graziano Rogantoni 30.05.06 06:56| 
 |
Rispondi al commento

Dire sempre no a tutto dopo un po' rompe le balle... Anche mio nonno capisce che bisogna guardé avanti... e alla fine perdi, così impari a essere costruttivo, si agli eventi, si alla cultura, si anche ai parcheggi sottoterra multipiano che sarebbero una idea stupenda, e si a qualche bel grattacielo che porterebbe un po' di denaro nei cantieri e grandi spazi per uffici denaro e attività. Basta non esagerare...
piangi nen magari vinci tra 5 anni se la pianti di fare il bambino che dice che tutto non va finché non arriva lui.

Forza Dario vali na sega ma sei forte, pensa a far spettacolo che la politica ti rovina il cuore sano che avevi.

Luca Rampone 30.05.06 02:42| 
 |
Rispondi al commento

Dunque, a parte il fatto che non vedo quale sia la necessità di postare su un blog che si è sempre detto imparziale un post di pura propaganda politica. A parte questo volevo solo dire che secondo me la costruzione di un parcheggio interrato pluripiano non è affatto un'idiozia come viene dipinta da Fo, ne tantomeno uno spreco di suolo ma è l'esatto contrario, non vorremo continuare con gli enormi parcheggi a cielo aperto che creano dei "non luoghi orribili" o peggio ancora a non trovare parcheggio neanche a sputare sangue, ben vengano i parcheggi interrati!!
E anche il grattacielo a me non sembra una cosa negativa, si tratta di concentrare attività e residenze in un edificio alto minimizzando il consumo di suolo, qual'è il problema? mah...

Davide Mantovani Commentatore in marcia al V2day 30.05.06 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Mah... la politica fa parte della vita, non si può far finta che non ci sia e non si può escluderla per principio... Certo sono di sinistra e per questo credo che la politica faccia parte della mia vita quotidiana e mi piace parlarne con chiunque... ma trovo spesso dall'altra parte persone che usano le solite frasi "tanto non cambia niente", "destra sinistra sono tutti uguali" Trovo che tutto questo sia la causa di tutto il marcio che c'è in politica... Loro sono lì perchè ce li abbiamo mandati noi... e se uno non gli sta proprio bene si faccia avanti io andrei domani stesso in parlamento a dire la mia... un giorno firse ci riuscirò... per adesso ringrazio questo blog.. e Dario, che tu vinca o perda per me resti un grande uomo del mio tempo...

Ciao a tutti

Simone Scarabel 30.05.06 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog su Splinder che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia. Oltre a tutto quello che ho subito e subisco dal luogo di lavoro ora mi vedo cancellare i miei post anche su questo Blog di Beppe Grillo. Vedete se potete aiutarmi. Grazie.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti e buon giorno. G i o v a n n a

G i o v a n n a N i g r i s 29.05.06 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto ciò che leggo, vedo e sento intorno a me mi inducono a fare una profonda riflessione, mai fatta in precedenza. E il risultato di questa riflessione è il seguente: noi non siamo affatto un popolo. Sebbene esista lo Stato Italiano, il Popolo Italiano non esiste. Il fatto di parlare la stessa lingua e di avere tradizioni ed abitudini simili non ci tragga in inganno: noi non siamo un popolo. Non abbiamo nessuno spirito di coesione e nessun principio di solidarietà basato unicamente su questo fatto, e cioè l'essere Italiani, per cui non siamo un popolo. Propongo a tutti una riflessione chiarificatrice: chi di voi aiuterebbe un altro in difficoltà unicamente perché italiano, e magari simpatizzante convinto (e magari un po' ottuso...) dello schieramento politico a noi inviso? Ad esempio: chi simpatizzante dell'Ulivo, dei DS o di Rifondazione aiuterebbe un suo omologo simpatizzante convinto di Berlusconi o di Alternativa Sociale in difficoltà e viceversa, unicamente perché italiano? Mi sembra già di vedere uno storcere di nasi accompagnato da una varia serie di gesti di disgusto... E allora cos'é che ci tiene uniti sotto la stessa casa? Qual'è il fattore unificante? Si dice che l'Italia sia divisa in due, che sia uscita spaccata da quest'ultima tornata elettorale. E Metternich diceva, a fronte del Congresso di Vienna (1814-15) che l'Italia è solo un'espressione geografica. A valle di tutto ciò io allora mi chiedo: se vi sono fratture insanabili tra gli abitanti di questo suolo, non sarebbe meglio a questo punto fare due stati, uno per il "popolo dell'Ulivo" (che sicuramente presenta più tratti di omogeneità culturale che non il "Popolo Italiano") e uno per il "Popolo della CdL"? Se siamo di fatto due popoli, perché non avere due patrie? (come fù per l'India all'indomani dell'indipendenza: "Dove vi è maggioranza musulmana, là sarà Pakistan..."). Quando un matrimonio non va, i coniugi si separano: meglio vivere soli e sereni che insieme ed in conflitto.

Andrea Tessi 29.05.06 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi unisco agli altri commenti, sono deluso da questo post, speravo sinceramente di trovare in questo sito uno scampolo di carta "bianca", nè rossa nè nera, in cui cercare di analizzare i fatti e le situazioni con occhio obiettivo e un po' ironico...ma evidentemente mi sbagliavo. Questo apello elettorale (anche un po' patetico, a mio parere...) è assolutamente fuori luogo, e lo scrivo ora che comunque non serve più, perchè (bene o male che sia) l'appello non ha funzionato.

Michele Del Bello 29.05.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro sig. Fo solo perche io visito il blog di "grillo" non può neanche lontanamente reputarmi suo amico. pensavo che quì non fosse consentito fare politica e la cosa non mi piace. Ma dimenticavo che solo la sinistra è custode della verità assoluta....

Angelo Derosas 29.05.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sei un grandissimo attore ,perche scherarsi a destra o sinistra ,la tua e soltanto demagogia ,tanto non cambierà niente .
Caro Grillo non usare il blog per scopi politici lascia ad ogniuno dei tuoi lettori di tirare le conclusioni e farsi una propia idea.

michele tornese 29.05.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti...ho appena letto la "lettera del sig. "Dario Fo",non so' che dire,apprezzo Beppe,ma pensavo che la politica rimanesse fuori...Come si e' potuto dare il permesso di scrivere questa lettera??????qualcuno me lo spiega......???????sono deluso ed amareggiato....pensavo che questo sito era anapolitico..ma mi sbagliavo.......come al solito qui in italia molti si vendono per poco.....mi spiace...

Lorenzo Longo 29.05.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti...ho appena letto la "lettera del sig. "Dario Fo",non so' che dire,apprezzo Beppe,ma pensavo che la politica rimanesse fuori...Come si e' potuto dare il permesso di scrivere questa lettera??????qualcuno me lo spiega......???????sono deluso ed amareggiato....pensavo che questo sito era anapolitico..ma mi sbagliavo.......come al solito qui in italia molti si vendono per poco.....mi spiace...

Lorenzo Longo 29.05.06 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Gentile dottor Dario Fo,
non riesco sinceramente a comprendere per quale motivo un cittadino residente a Milano come me debba sostenere la sua persona per avere una città come dice lei più pulita e senza vuoti di idee.Mi sembra ad esempio che il sindaco uscente Albertini abbia dato inizio alla cotruzione della quarta linea della metropolitana (fermamente contestata dai suoi compagni dell'ex Pci-Pds ora Ds domani chissà). Non sono migliaia le ricette che si possono applicare a una città che respira solo smog, e la cui percentuale di tumori ai polmoni è più che tripla ripetto a quella nazionale, se non quella di costruire quante più linee possibili di metropolitana,come hanno fatto tutti i paesi economicamente e civilmente più avanzati.Sono assolutamente convinto che bisogna incentivare l'uso delle biciclette ( facendo salire gli automobilisti dentro le nuove linee metro) e tutti i mezzi di trasporto a basso consumo di energia.Mi sembra invece che una delle tante persone che in Italia abbiano un vuoto di idee potrebbe essere proprio lei.
Forse dopo aver cavalcato una corrente di pensiero come quella comunista ha bisogno di nuovi contenuti per rimuovere dal suo inconscio le tragedie che tali scelte hanno comportato.
Mi creda dottor Fo, lei è un anziano intellettuale organico gramsciano della quale l'Italia moderna non ha bisogno. Il fatto che le abbiano dato un premio nobel per la letteratura non è logica conseguenza che lei possa dare consigli ai cittadini su chi votare.
Ci troviamo nella stessa situazione in cui ci trovavamo quando turandoci il naso bisognava votare la vecchia Dc,ossia un centro sinistra che continua a mantenere la stessa medesima mentalità che aveva prima della caduta del muro di Berlino.
Io non ho assolutamente nulla di personale nei suoi confronti ma amo il mio paese. Le chiedo di fare come in quei paesi presi a modello dal suo schieramento politico, quelli scandinavi: la prego alla sua età si goda un po la pensione e lasci spazio ai giovani

Alberto Orrù 29.05.06 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe ti seguo da quando facevi "te la dò io l'america" e sono orgoglioso per tutto quello che fai per te e sopratutto per noi.Ho visto di recente un documentario su tutto quello che non ci hanno rivelato su l'11 settembre 2001, il documentario in questione si chiama loose change 2....è sconvolgente ma come si può fare per farlo vedere a più persone possibile tipo anche sulle piazze?.Io l'ho scaricato su internet ma così per caso dopo aver visto la trasmissione di quel cretino di Mentana "matrix" il quale non ha avuto il tempo di mandarne in onda nemmeno uno scorcio...chissa perchè...senza OO.La mia preoccupazione più grossa è quella di aver sentito che il pres. bush ha spedito una lettera con elogi e richieste di una futura collaborazione ad il nostro Pres. attuale.Puoi Tu fare sapere in qualche modo la pericolosità di un futuro accordo con quel Deficente di bush?io credo che non sia utopia quello che chiedo, in fondo hai iniziato tu "e te ne sono grato" con la petizione via email per il ritiro delle nostre armate dall'iraq.Se potessimo aprire più occhi possibile da queste FALSE notizie forse....
Ciao grande sei il Migliore.

Con affetto Flavio Molteni

Flavio Molteni 29.05.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispace vedere un popolo con questo... Italiano, con tutti i meriti che hanno avuto nella storia di questo pianeta reagire cosi per una lettera di un candidato politico come Dario Fo. Voi non avreste fatto lo stesso???? sono straniero, un extracomunitario come dite voi, con disprezzo, leggo cose su di noi che mi riportano al tempo del nazzismo, quando gli ebrei dovevano circolare con un lascia passare (permesso di soggiorno???) ho 33 anni di cui 32 vissuti in italia, e non mi sono mai vergognato tanto di vivere in questo paese, come in questi ultimi 5 mesi tra campagne elettorali disoneste e volgari, PERCHE FARE LA GUERRA TRA DI NOI???? PERCHE NON CI UNIAMO E LOTTIAMO PER UN DIRITTO BASICO A DI TUTTA L'UMANITA??? IL BENE DEL ESSERE UMANO... Dario Fo forse a un modo estroverso di fare le cose ma forse e sincero. E stato per anni un cittadino come tutti noi e forse sapra quali sono i problemi di una citta come Milano. Sono parole retoriche ma se tutti noi avessimo un minimo di voglia di amore verso il prossimo questo non sarebbe del tutto impossibile, Italia e la nazione che ospita lo stato cattolico, perche non comportarci di conseguenza.... invece di continuare a dichiarare guerra al prossimo... scusate lo sfogo ma sono stanco di sentir parlare male di Milano e di noi immigrati, milano e grande, e bella, e tutti noi vogliamo il bene di questa citta uniamoci e lottiamo per questa cita stupenda!!!! Milano Ti Amo.....................................................................................................

Ricardo Collado Vega 29.05.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

@Paolo Cicerone 29.05.06 20:04 |
...

La tua reazione così sanguigna ed irriguardosa nei confronti di persone che non conosci, ti collocano tra le specie di persone che molti definirebbero come arroganti, becere, stupide e anche tanto ipocrite (per essere buoni). Se ti fa sentire meglio insultare, accusare, sputare ... accontentati pure, ma fallo solo a casa tua, fuori per fortuna mia e di molti altri cittadini civili esiste “la civiltà” per l'appunto e l'educazione. Se vai avanti su questa linea molto probabilmente un bel giorno troverai dietro un angolo buio qualche persona alla quale hai regalato lo stesso servizio che hai regalato a me, ma forse l'unico modo che conoscerà questo individuo per rispondere e replicare alle tue cortesie sarà una bella mazza chiodata da far roteare sulla tua piccola testolina. Ti è andata bene che stai parlando con una persona civile. Paolo Cicerone !!! o come ti chiami !!! hai per caso finito la coca e sei in crisi di astinenza ??? Un consiglio, se il tuo modo di approcciare alla vita è questo, non girare mai solo di notte e soprattutto guardati sempre alle spalle ... non vorrei mai che ... Concludendo, dopo tutto questo veleno che mi hai tirato fuori, che meriti in abbondanza, ti saluto con affetto e chiudo questo libro tinteggiato di un colore che non mi piace, ma che forse tu con la tua testolina piccola saprai comprendere bene. Bye

Fabio Neri 29.05.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo come Berlusconi? Niente contro Fo, e niente contro Grillo fino a questo punto, ma mi rimane il dubbio, non è che dopo nani e ballerine da Arcore la prossima cultura da mass-media (o mess-media) dominante sarà quella del Grillo parlante?

Ho approfondito questo commento nel mio blog:

http://powerjibe.blogspot.com/2006/05/grillo-il-berlusconi-del-web20.html

Davide Carboni 29.05.06 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Adda passa a' nuttata...

Albarto Vit 29.05.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Alla faccia del sito apolitico...
Per quello che riguarda le promesse poi....
niente di nuovo!
Le solite cazzate che dicono tutti quanti.
Certo che da un premio nobel mi sarei aspettato un qualcosina di più di certe banalità.

Che tristezza!

Paolo Cicerone Commentatore in marcia al V2day 29.05.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi qui si parla di traffico di grattacieli di bambini di anziani ecc. ecc. E nel frattempo il mafioso TOTò "VASA VASA"CUFFARO viene rieletto governatore della Sicilia.......Sapete che nuva c'è cari siciliani VE LO MERITATE.Ma che cazzo di popolo siamo?

antonio borrelli 29.05.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

rispondo ad Anna e Giovanni:
AVETE RAGIONE, la laurea si puo' comprare anche su Internet, oggi ha lo stesso valore.Mi dispiace
per i ragazzi che fanno sacrifici per ottenerla, pensando anche molti di loro di migliorare la loro posizione sociale ed economica.Ma in Italia
non è cosi'.Mi sono laurato a Bologna in 4 anni
facolta' TCF ora lavoro presso una farmacia a
€.1350.00 al mese.
QUI BISOGNA DIVENTARE TUTTI COSTANTINO, INTERRANTE, + STUPIDO SEI E MEGLIO E' CIAOOOOOOO

giovanni marcucci 29.05.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

eh beh, campagna elettorale in un sito...uao! poi non mi sembrano che ste cose scrittte siano così imparziali e super partes.... comunisti... spero che cadiate tra sei mesi a forza di regolarizzare immigrati

Claudio Perez da Torino 29.05.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MILANO PRODUCE E DA' DA MAGNA' AI ROSSI DEI CUBI

vogliamo + soldi xke sono i nostri

La lombardia è un potenza

dalla politica vuole INFRASTRUTTURE e SICUREZZA


non


SUSSIDI .

SFOGO DOVEROSO


Alex b 29.05.06 19:13| 
 |
Rispondi al commento

ma stiamo scherzando??
propaganda elettorale su un sito??

ma dove siamo finiti? cos'è un tentativo disperato di prendere voti? beppe grillo ha il suo sito. dario fo ne avrà un altro.

mah...

marco milano 29.05.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Le proiezioni di Milano dimostrano che quel che dicevo era vero e cioè che Milano è Fascista:

Parole al vento caro Dario, parole al vento purtroppo Dario.
Te lo dico dopo 33 anni (i miei anni) vissuti tra la periferia e la città di Milano, avendo avuto modo di parlare alle poche piante e alle tante macchine di Milano, avendo come amico/nemico l'asfalto ed il cemento della città, fin dai primi tempi quando la sfruttavo per gli studi ed ora la sfrutto per il lavoro. Ogni tanto incontro strani esseri per le strade (che sembrano somigliarmi quando li vedo fuori dalle loro lattine motorizzate). Tristi e grigi si addentrano nei negozi (senza comprare). Tristi e grigi si dirigono verso gli stadi per sfogare le loro frustrazioni. Tristi e grigi si gettano nei pub Milanesi, stampando un sorriso da business-man di successo e dopo qualche striscia di coca si danno a qualche Mojito o Cuba ed iniziano a parlare. Argomenti ? Un esempio, la guerra in Iraq: la maggior parte di questi esseri direbbe: “Ma si buttiamo una bella bomba atomica e facciamoli fuori tutti questi Arabi, così ci mettiamo un bel parcheggio, che ne abbiamo bisogno ... HAHAHAHA !!! compiaciuta risata, e nessuno che li contraddice !!!”.
Purtroppo Dario questi discorsi puoi forse farli a Bologna o a Firenze o a Parma e via dicendo. Rassegnati !!!. Milano è Fascista e Berlusconiana !!! Che tristezza !!! te lo dice un 33enne rassegnato a vedere la propria città come in un immenso “Truman Show”.
L'unica cosa che salva Milano è la cultura musicale, artistica e umanitaria(te lo dico da City Angels), unico barlume di cuore ed umanità in una città del dio Denaro e del suo “unico” Apostolo Silvio da Arcore.
Un abbraccio a tutti Fabio.

Fabio Neri 29.05.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Milano Ferrante l'ha presa in sacoccia!

W I GRATTACIELI !!!!!!!!!!!!!

Alex b 29.05.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
ma non troppo

a roma
alemanno
l'ha presa
in saccoccia...
>>>>vignetta al link sul mio nome :)

filippo ricca 29.05.06 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Sto guardando le proiezioni e vedo che tolto il
testa a testa, a Milano, negli altri comuni è
in testa la sinistra, anche se l'intento di
Berlusconi era di" sfrattare la sx da alcuni comuni". Ma invece basta con le truffe della
destra! Ma avete visto Report di ieri sera sulle
Università? V E R G O G N O S O è DIR POCO...
Mi sono spaccata i reni per prendere una laurea,
ed i miei si sono svenati per mandarmi a studiare,e poi se sei un dipendente di Ministero
non fai tutti gli esami? ma dico siamo nel paese
di Pulcinella veramente? ed i milioni di euro
dati a palate a quell'incompetente di 3monti
per fare una università, per far laureare i leghisti? FUORI LA DESTRA DA TUTTO ED IN PRIMIS
BERLUSCONI, che ci ha ridotti ad un TITANIC

anna losi 29.05.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

infatti anch'io quando ho letto la lettera mi sono chiesto "OK no a tutto.....e si a cosa?"...quali sono invece i programmi per snellire il traffico, abbattere lo smog, per gli affitti onesti ecc?...perchè è facile dire no a tutto ma come bisognerebbe agire?

maurizio stabile 29.05.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Blog di Beppe GRILLO 28 Maggio 2006 = L'Italia disconnessa
Thread fantastico per scoprire la necessità di richiedere subito, con forza, con tutti i mezzi a nostra disposizione, una legge sulla CLASS ACTION.

Una legge che ci permetta di portare in Tribunale, con un'Azione Collettiva, la Grande Azienda di turno che con comportamento arrogante e discriminante ci nega di poter godere di servizi a costi ridotti con conseguente aggravio delle spese delle famiglie e delle aziende nella zona disservita.

Sottoscrivi la PETIZIONE lanciata su internet:
CLASS ACTION NOW
10, 100, 1000 Azioni Collettive per sovvertire i rapporti di forza in Italia!

Affermiamo l’E-Democracy per una legge moderna e condivisa.
Educhiamo all’E-Democracy i nostri dipendenti Deputati.
Pretendiamo subito una legge che non sia il solito pateracchio all’italiana.

Non ti limitare ad aderire! Fai partire il passa-parola.
Se segnali l’iniziativa a 20 amici che scrivono e-mail ad altri 20
la PETIZIONE diventa una realtà che nessuno può trascurare.

Scriviamo tutti a Beppe GRILLO per chiedere di dare all'iniziativa per la CLASS ACTION la visibilità che compete ad un argomento così importante per l'intera società civile.

Una legge moderna e trasversale, "una riforma" che allo Stato non costa nulla ma che porta benefici tangibili a tutti i Cittadini_Consumatori_Risparmiatori_Contribuenti.

Chi non ha paura di far passare questa legge la promuoverà. Gli altri saranno allineati con i truffatori e noi elettori lo sapremo e ce ne ricorderemo.

Puoi sottoscrivere attraverso il link:
http://www.petitiononline.com/cait2006/petition.htm
oppure, se funziona, clickando sulla firma del post.

Firma QUA 29.05.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Trovo infantile lamentarsi di una "incursione" da parte di Fo in questo blog, anzi me ne dispiace parecchio. Che almeno in queste pagine ci sia una voce per tutti mi sembrava scontato...

A proposito della città invece: mi chiedo sempre più spesso (da prima del 9/4/06) come mai la Sinistra non sia capace di scovare un candidato capace di rappresentarla univocamente. La Destra in questo riesce sempre. Qualcuno mi sa rispondere?
A presto,

r.

rudi segalini 29.05.06 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Per enrico toti:

Pensavo fossi solo incazzato e forse lo sei ma quando insulti gli altri dimostri di avere poca cosa sotto quel coperchio che chiami capelli.
1) io mi indigno per quel cazzo che mi pare e non sarai certo tu a dirmi cosa devo e non devo fare, capito comunistuccio da 4 soldi ?
2) per tua norma e regola allora ti dico che sono molto più al corrente di te delle ruberie che si fanno ai quattro venti e degli sperperi da sempre perpetrati ai danni nostri.
3) parli tanto di rivoluzione e poi insulti chi sta nelle tue stesse condizioni ? E contro chi cazzo la vorresti fare la rivoluzione ? Contro di me, contro impiegati, operai o forse finalmente contro chi tutti i giorni ti mette le mani in tasca e ti si frega i soldi ?

La prossima volta, prima di scagliarti contro chicchessìa, se ci riesci leggi bene i post che non è certo il tuo tono minaccioso che mi farà perdere ore di sonno, hai capito o ti devo fare lo spelling del post ?

Attilio Regolo 29.05.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contento che il mondo sia pieno di ricconi e intellettuali benestanti e che nel club dei ricconi ci siano anche l'amato Dario Fo e Beppe Grillo. Certo, i ricconi ed i politici abitano in centro, girano in taxi ed aereo per questo non vogliono tra i piedi le auto dei poveracci che abitano a casa del diavolo e lavorano in una qualche azienda nella city. Questa avversione alle automobili si legge in un solo modo: ma sti poveracci non potevano fare gli agricoltori e non rompere ai ricconi, politici e vip che frequentano a buon diritto il centro delle grandi città? In questo discorso non entrano i macchinoni che tanta invidia fanno ai poveracci come ai ricconi (gli agenti di commercio come gli autotrasportatori hanno i permessi per girare ovunque e sempre e sarà sempre così).

Quindi veniamo a noi:
-sei un poveraccio che abita in un condominio scassato a 40 km dalla città?
-vicino a te non passa la metro?
-i treni dei pendolari sono sozzi, puzzolenti e sempre in ritardo?
-la corriera extraurbana per andare in città ci mette mezza giornata?
-ha avuto l'ardire di accettare un lavoro dall'altra parte della città?
-hai permesso a tua moglie di lavorare in un posto diverso dal tuo sapendo che così facendo non ottimizzavi i trasporti ed il car sharing?
-ti sei fatto 5 anni di rate per comperarti l'automobile?
-tutte le mattine porti i bambini a scuola alle 8.30 e alle 9.00 devi essere in ufficio?

-->sei un barbone nemico delle città e dell'ambiente!! e la tua automobile noi nobili te la vietiamo così impari!!!

se le auto ci sono è perchè i mezzi pubblici fanno schifo!!! dateci una rendita e noi stiamo a casa così cresciamo i nostri figli e non vi rompiamo le scatole in centro!!!!

Dario Zen 29.05.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Fo,
colei che t scrive è una della persone che ti stima più al mondo, come uomo e come comico.Leggendo il tuo messaggio in questo blog mi ha dato l'opportunità di stimarti ancor più anche se un dubbio mi è sorto...dici che Milano è la città delle macchine..e che non bisognerebbe fare parcheggi sotterranei..tutto ciò è una gran contraddizione;i parcheggi sotterranei andrebbero fatti eccome; vedrà poi quanto spazio c sarà per prati, alberi e fiori!
Altrimenti se mi inventa un macchina che poi diviene tascabile,ben venga!
FRANCESCA DA ROMA

Francesca Mercuri 29.05.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma il sig. Fo non si vergogna a fare propaganda elettorale, anzichè chiedere scusa, ad esempio per Soccorso Rosso e per altre sue censurabili iniziative politiche intraprese negli anni '70? Perchè non chiede scusa ad esempio alla famiglia Calabresi per aver portato in giro nelle piazze "Morte accidentale di un anarchico", che presentava il commissario Calabresi come il responsabile della morte del'anarchico Pinelli? (Un magistrato di nome Gerardo D'Ambrosio accertò la totale estraneità di Calabresi alla morte di Pinelli). Oggi si sa che il Commissario Calabresi fu assassinato, il 17 maggio 1972 da un commando di Lotta Continua. Se i ragazzi che uccisero Luigi Calabresi erano ideologicamente convinti di compiere un atto di giustizia nei confronti di un nemico del proletariato, lo si deve certamente, anche alle campagne di odio che contro di lui furono sferrate da una fetta consistente di intellettuali e giornalisti dell'epoca, tra i quali Fo era sempre in prima fila. Queste sono cose imperdonabili! Poi può vincerne anche dieci di premi Nobel...

Michelangelo Pinto 29.05.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io penso che le primarie abbiano già data la sentenza.
Il popolo del centro-sinistra ha già detto che non gradisce nè la tua persona nè il tuo programma. Infatti è ora di smetterla con i divieti, ed i voli poetici le città debbono essere amministrate e debbono poter progettare il proprio futuro.
Il futuro non è la società grigia che tu e Rifondazione vorreste propinarci una specie di ritorno al passato pauperistico, con il mito operaista a guidare le scelte economiche.
Poi basta, anche con questo concetto, di una presunta superiorità della società civile, in contrasto a quella politica.
Il decennio che abbiamo trascorso, oltre a regarlarci Berlusconi, ha dimostrato che la politica e una cosa difficile, concreta, che abbisogna di esperienza e di pragmatismo.
I signori poeti, pensatori, illusi e illusionisti, faciloni si dedichino ad altro.
Compreso tu e la tua signora.
Con il dovuto rispetto.....
Flavio

Flavio Clementi 29.05.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento

ma come mai Beppe Grillo non hai mai parlato o detto nulla sugli aborti? oltre 300 ogni giorni in italia!!!! Adesso si sta tanto discutendo della Ru486 che in america che p legale da 5 anni la usa solo 6% dei casi. Casini voleva istituire una commissione di vigilanza a verifica dell'attuazione 194 ma i Ds si sono opposti!!! Perchè mi chiedo io, perchè?

Alessandro Pegoli 29.05.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

mi sono rotto il beneamato C con sta' storia della par condicio e che non si puo'...noi siamo il popolo della sinistra il popolo degli artisti il popolo antimafia....dario fo' e' con noi e' uno dei portavoce un premio nobel con noi....la destra chi porta con se?pensiamo a vincere uniti sempre uniti

filippo laterza 29.05.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Da fonte ANSA di qualche minuto fa, l'attuale tornata elettorale ci costa (ALLE TASCHE DI NOI ITALIANI E NON AI POLITICI) 12 milioni di euro!!!

MA CHE CAZZO vuol dire??????
leggiti i costi di costruzione delle autostrade

Torino-Novara Est dell’autostrada A4 Torino-Milano (37,8 km, costo 275,5 milioni euro); il progetto esecutivo dei lavori di ammodernamento della Trasversale delle Serre, in Calabria, tratto compreso tra Chiaravalle e Montecucco, con diramazione per Serra San Bruno (21 km, costo 215,2 milioni di euro); il progetto definitivo dei lavori di realizzazione della viabilita’ alternativa all’autostrada Roma-Fiumicino, al servizio della Nuova Fiera di Roma (7,5 km, costo 103,076 milioni di euro); il progetto esecutivo di ampliamento a tre corsie della piattaforma autostradale dell’autostrada A7 Milano-Serravalle-Ponte Chiasso (20,1 km, costo 95,3 milioni di euro).
un carro armato abrhams$4,300,000
costo dell'organizzazione delle Olimpiadi circa 1.5 miliardi di euro
Il costo di costruzione dello stadio delle alpi è stato di 30 miliardi ( 15 milioni di euro)

ma che cazzo dici allora??????
le spese per qualsiasi altra stronzate gli stipendi dicalcatori presentatori italiani sono ben al di sopra di questa cifra. Allora non capisco come uno stronzo come te si possa indignare per le sperse delle elezioni l'unico strumento democratico che da voce al popolo e ai cittadini. Forse ti sei incazzazo per i milioni di volte che te l'hanno messa nel culo? per le spese militari in iraq, per quelle delle olimpiadi, per gli stipendi di del piero & C.
Io non ti conosco ma giudico il tuo pensiero e solo quello e il pensiero che esprimi é il classico pensiero qualunquista populistga tanto caro ai fascisti ai benpensanti e ai mafiosi. Quindi non so se tu meriti di morire ccome essere insulso e inutile ma sicuramente merita di morire il pensiero che hai espresso. 12 milioni di euro sono niente! spiace dirlo ma questa é la realtà

enrico toti 29.05.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Cittadini , Caro Beppe Grillo

Dove vanno a finire i proventi del gioco del lotto ?

Questa è una proposta che può sembrare indecente , ma a parer mio potrebbe aiutare un popolo fantasioso come il nostro a uscire finalmente dal tunnel delle tasse .
Esempio : devo pagare 10.000 euro di tasse , li spalmo in un anno con piccole giocate al lotto per le solite 3 estrazioni settimanali ; se vinco bene ( quasi mai e pochi spiccioli ) se perdo tengo le bollette ormai inutili e le do al commercialista il quale le mette in detrazione .
In più , alla fine dell’anno fiscale si procederà ad un’estrazione con tutti i numeri identificativi delle relative cartelle dei Cittadini e sarà devoluto il 4 per 1000 come premio di comprovata onestà diviso tra ( per dire ) i primi 10 Cittadini primi estratti .
Il bastone e la carota darà i suoi frutti …..
Sulla bolletta da giocare basterà segnare il quadrettino TAX con una semplice crocetta il quale verrà riportato sulla matrice originale al fine da renderlo ufficiale per la detrazione .
Si , lo so , i proventi del gioco del lotto sono probabilmente un ingresso sicuro e salutare per le casse dello stato , ma effettivamente e dico effettivamente dove vanno a finire ?
Perché i sacrifici li dobbiamo fare solo e sempre noi ? Sono certo che con un’amministrazione sana e competente i bilanci avrebbero bensì altri risultati .
A volte prendere la vita come un gioco potrebbe far bene ……
Non parlatemi di immoralità , per questo ci basta guardare alcune delle nostre alte sfere ai posti di comando . O di istigazione al gioco , tanto più che è anche pubblicizzato sulle reti televisive nazionali …..
La carota fresca e profumata ve l’ho raffigurata , per quanto riguarda il bastone , come in molti stati nel mondo , verrà percosso metaforicamente sulla zucca degli evasori ( controlli severi e costanti , dilazioni , multe sequestri , prigione per le evasioni più bieche )
E’ già da diverso tempo che mi frulla per l testa questa idea ,

Umberto Petraz 29.05.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

é incredibile...
i commenti che alcuni lettori del blog che hanno fatto non hanno senso!quale sarebbe l'errore di fo?avere scritto semplicemente quello che intende fare se viene eletto?ho adirittura letto un commento di un visitatore che criticava dario fo per l'italiano...io non lo so!magari tutti gli italiani parlaserro male come Dario!

angelo.lamesta 29.05.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Si critica tanto la destra che manda gli SMS elettorali nel giorno del silenzio e tu, caro Beppe, non è che hai fatto tanto meglio?
MI SPIACE MA QUESTA VOLTA HAI TOPPATO!
Chissà se il coraggio che ti distingue, ti farà ammettere questo scivolone?

Matteo Locatelli 29.05.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

é difficile non incazzarsi dire parolacce e non bestemmiare guardando l'italia e anche questo blog.
Abbiamo appurato che piu della metà dei siciliani sono mafiosi
piu della metà degli italiani sono fascisti
Poi non capisco se pure quei 4 stronzi che ancora sono di sinistra riescono a incazzarsi fra di loro xché FO scrive una lettera di parte, xché grillo é un uomo e non un santo e sbaglia anche lui.
Ma che cazzo volete????
Io sono convinto da anni che l'unica soluzione x questo paese sarà una nuova guerra, civile mondiale, locale, terrorista, armata non lo so. L'unica cosa che la storia insegna é ceh l'uomo é una bestia un essere ottuso e volgare che segue i propri interessi anche a rischio della sua estinzione. Le rivoluzioni si sono sempre fatte con violenza, spargimenti di sangue morti e escuzioni sommarie dei vinti. Lerivoluzioni pacifiche sono delle eccezioni che confermanoi la regola, e funzionano quando tutto un popolo é veramente unito....e non mi sembra il caso.
NOn si puo fare i democratici in un regime, non si puo fare i pacifisti andando in guerra, non si puo essere di sinistra e non avere ideali. Non si puo pensare che gli inceneritori ci vogliono xché si producono rifiuti ( c'é un altra soluzione basta pensarci 30 secondi) allora io non voglio questa gente nella sinistra non vogio ottusi materialisti figl del denaro e del capitalismo che fingono d fare i progressisti.
ANDATEVENE TUTTI A FAN CULO e anche sse tutti DOBBIAMO MORIRE SPERO CHE DESTRORSI E FASCISTI VARI SI ESTINGUANO AL PIU PRESTO ANCHE GRAZIE ALLA VIOLENZA.

enrico toti 29.05.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da fonte ANSA di qualche minuto fa, l'attuale tornata elettorale ci costa (ALLE TASCHE DI NOI ITALIANI E NON AI POLITICI) 12 milioni di euro!!!
Ed oltre a pagare per una cosa di cui me ne frega meno di zero, mi devo pure sentire la filippica di uno scemo qualsiasi che mi dice vota questo e vota quello. Ci stiamo qui a scannare fra popolo di destra e popolo di sinistra e non sapete quante risate i politici e gli intelletuali si fanno alle spalle nostre che ci azzuffiamo per un tozzo di pane.
Ricordatevelo quando andrete a votare che quel voto vi sta costando quanto un anno di stipendio per ingrassare gente che ha il solo merito dell'oratoria e della dialettica ma che dei problemi reali, i problemi nostri non gliene frega un cazzo. Immaginate, 12 milioni di euro, se anzichè buttarli nel cesso con inutili tornate elettorali, ballottaggi e referendum si darebbe la pagnotta per un mese di 1000 euro a 120.000 disoccupati. E invece no, via soldi buttati nel cesso per convention, congressi, ricche abbuffate, inaugurazioni fittizie che poi una volta passate le elezioni, chi s'è visto s'è visto. Per la serie "finita la festa, gabbato lo santo". E a giungo che cazzo c'è ? Un referendum ? mandiamolo deserto!!!!!

Attilio Regolo 29.05.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento

"di imporre che i programmi, e le promesse che abbiamo fatto in campagna elettorale per trasformare, salvare questa nostra città ... possa tornare a galla"

ahi, ahi, l'italiano!
Ma poi, "imporre" cosa? hai preso una tranvata alle primarie, Fo, un po' di umiltà e di realismo!

Lorenzo Lodi 29.05.06 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Spero che il buon Grillo prenda un pochino di distanza dall'effimero e poetico Dario Fo...il quale forse..come tutti i grandi in un settore specifico...soffrono ad un certo punto di delirio di onnipotenza..come se per forza dovessero dire o fare qualcosa che esula dalle loro competenze (vedi Moretti) perche' Dio li ha scelti per illuminarci...

ALBERTO TOLOMEO 29.05.06 16:22| 
 |
Rispondi al commento

non condivido questo post.in ogni caso ...grazie per potere esprimere la mia opinione .

mimmo caporusso 29.05.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento

questa si chima demagogia, bebbe stai peggiorando, perchè dare ad un scrittore la guida di milano e come dare il paese ad un mafioso.. opss mi è scappato

francesco sias 29.05.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasto deluso da questo post di Grillo, che non trovo costruttivo come quasi tutti gli altri, ma utile solo a Dario Fo per farsi pubblicità.

Stefano Pagliaro 29.05.06 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti seguo da tempo perchè sono convinto che tu predichi bene ma mi sa che anche tu ogni tanto razzoli male. Perchè dare spazio a Dario Fo per il più bieco messaggio elettorale? Non votate per il mio avversario ma votate per noi? Ritengo che Dario possa dire molto di più e molto meglio di quello che leggo oggi. Hai giustamente sempre criticato i partiti di Berlusconi per il basso livello con cui gestivano le promesse elettorali e tu fai lo stesso?
Di la verità, anche tu ogni tanto dovresti essere spettatore di te stesso.

Matteo Locatelli 29.05.06 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile,
su Fo si è scatenato il finimondo!!!!
E' chiaro che il personaggio si presta. E' stato anche Lui TUTTO e il contrario di TUTTO!
Non ho mai avuto molta simpatia per Lui ne per Franca ed in questo momento, leggendo il "miglior commento" mi rendo conto come la realtà italiana sia veramente ormai divisa in due, come dimostrato alle recenti elezioni.
La cosa preoccupante non è tanto la divisione quanto i toni con cui si affrontano le parti, senza rispetto per niente e per nessuno.
In questo panorama Beppe poteva sembrare una VERA VOCE FUORI DAL CORO!
Con questo post è arrivata (anche per me) la DOCCIA FREDDA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
E dire che Beppe aveva capito benissimo la necessità di noi poveri italiani stufi della spaghetti/politica! E invece no....
Penso che ospitando il post di DARIO, abbia compiuto un passo verso quello che forse era già un suo progetto. Condivisibile o no adesso i signori blogghisti sapranno a cosa andranno in contro!
Spero di sbagliarmi!!!
saluti a tutti

Annes Notria 29.05.06 15:52| 
 |
Rispondi al commento

la solita ipocrisia della sinistra:

"Vogliamo che i bambini giochino fra le piante e il verde... e anche gli anziani possano vivere la loro vita... giorni sereni, magari giocando a bocce in piazza del Duomo!
Forza! Facciamo incazzare le società immobiliari, le finanziarie, i produttori di auto e di inceneritori! Puliamo Milano dalla loro infezione. Riprendiamoci il cielo, le stelle, l'aria, la vita."

pensate che quelli di destra non lo vogliano tutto questo?
ma scusate, senza inceneritori, che facciamo dei rifiuti? ce li mangiamo?? ma per favore finitela con questa demagogia

lillo motti 29.05.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANDO LA LAUREA E' UN PEZZO DI CARTA REGALATO PER LEGGE

http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 29.05.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

caru peppi grillu,
le urne sono chiuse a poco, e io mi chiedo quanti voti ha FATTO PERDERE alla coalizione di centro sinistra l'APPELLO,anzi, la RACCOMANDAZIONE di Dario FO. E sì, perchè Darione si è candidato non per avere un POSTO DI RESPONSABILITA'e farci vedere a TUTTI com'è che si AMMINISTRA, ma per MARCARE STRETTO FERRANTE con i suoi PITTURALAMPIONI.Il ragionamento che ne consegue è ELEMENTARE: SE FERRANTE E SOCI SONO COSI' INAFFIDABILI, PERCHE' VOTARLI?
(p.s. per favore,non berlusconatemi che ho frainteso perchè perchè non ho capito il senso metaforicosatiricosarcastico ecc..,)
saludi e trigu (salute e grano)
tongar

garau antonio 29.05.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dario, sono sorpreso di vederti scrivere sul blog di Beppe Grillo, che a me piace definire il quinto potere... Forza che Milano è tua, e ogni voto che ti giunge sarà come dieci voti di FI, perchè chi vota Dario Fo deve sapere che persona è.... non vota uno che non conosce solo perchè è di un partito per cui simpatizzi! Tu sei conosciuto, ti si è visto migliaia di volte fuori dalla politica, e la gente sa chi sei! Milano è una grande città, e in città le cose arrivano prima... chi sa che non sia l'inizio di una saga di sindaci e direttori probi e onesti!

Matteo Schiavinato 29.05.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento

On.le Dario Fo e la chiamo Onorevole per i grandi meriti conquistati in campo, e chissà per lanciare un sasso nello stagno affichè giunga in mare e sia Lei l'eletto Senatore a Vita e non l'esimio Bossi, il quale dopo aver seminato il seme, in qualche parte radicato, della divisione dell'Italia, dovremmo subircelo come Senatore a Vita - che sputa nel piatto dove mangia - ed anche molto bene -, ora con la carica di On.le e dopo pure quella di SENATORE A VITA!No per dirla alla Scalfaro non ci sto!E se dopo la passeggiata fatta dalla Sua concorrente alla carica di Sindaco in occasione del 25 Aprile...., l'eventuale sindachessa exministro porterà il Papà Partigiano alle rive del Fiume Sacro a Bossi & Co.!Comprendo che chi si senta padrone dell'Italia ed ha dato l'impressione a molti miei connazionali di essere a modo loro anche un pò "padroncini", con la speranza del perpetuarsi di condoni e detassazione di doveri a favore, personale di pochi, ed a svantaggio dei diritti di molti...., obbligherà in caso di elezione la sindachessa per onorare il "partizienda" che l'ha sostenuta, portando l'esimio ed onorabile papà all'adorazione del "Dio Padania", magari con un qualche vescovo concorde a benedire l'evento....sempre con acqua del Fiume Sacro!On.le Dario Fò, dalla Sua ha lo svantaggio di essere onesto, non colluso con la mafia, di aver preso un Nobel e di essere tendenzialmente di sinistra o giù di li - vuoi perchè in Italia la sinistra forse neanche esiste più -...In conclusione, Le Auguro di farcela...magari un pò di estro artistico servirebbe a qualcosa, e sinceramente meglio un attore - PURCHE' PROMETTA DI NON FARE MAI FILM D'AZIONE - che un giornalista al potere....!La aspirante sindachessa, petrolsostenuta e partitazienda aderente..., che almeno abbia vita difficile......!In bocca al Lupo.

FABIO CETERONI 29.05.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

by LOCK
Allego il testo della nostra lettera a Dario Fo postata ieri sera sul suo BLOG

Per il dopo elezioni, comunque vada.

Abbiamo assistito per anni al declino culturale e antropologico dell'Italia.
Questo “nostro” paese piccino e indifeso è stato ferocemente aggredito e distrutto in pochissimi anni. Mari, fiumi, laghi e aria inquinati; città devastate, campagne fagocitate dalle suddette città devastate e devastanti.
Eppure, suggestivamente, le “cose” continuano a peggiorare esponenzialmente.

Allora io e altri mille come me abbiamo deciso di spenderci in un'impresa forse futile e sicuramente improbabile.
Abbiamo deciso di sottoscrivere e far sottoscrivere una speciale petizione per ottenere una legge che qualifichi e consenta “CAUSE COLLETTIVE”contro i distruttori dell'Italia, autori e complici: BANCHE, MULTINAZIONALI, “ENTI PRIVATIZZATI FRESCHI”, “ENTI PRIVATIZZATI STAGIONATI”, ASSICURAZIONI, COMPAGNIE AEREE, ecc. ecc.

Curiosamente ci siamo ispirati alle leggi vigenti negli Stati Uniti.
Infatti proprio nei giorni scorsi, mentre alcuni grandi distruttori americani in America (amministratori ENRON ) venivano sostanzialmente condannati all'ergastolo, nello stesso momento, qui da noi, i CARNEFICI di PORTO MARGHERA ( amministratori MONTEDISON )se la cavavano con pene risibili e grottesche.
Noi abbiamo colto la differenza: negli USA ci sono le CLASS ACTIONS, qui da noi NO.

Ora, in realtà noi mille abbiamo le stesse probabilità di riuscita dei Mille di Garibaldi senza Garibaldi.
Ma se per caso riuscissimo ad adescare un nostro moderno Garibaldi...beh..allora chissà.
...........
Qualora trovasse giusta e ragionevole la nostra petizione e ci volesse dare una mano, ci può trovare sul forum della trasmissione Report di Rai 3:
http://www.forum.rai.it/index.php?showtopic=98114&f=141
..........
Ci aiuti per carità!!
Ci dia una sua opinione sulla nostra iniziativa!

Firma QUA 29.05.06 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Si assiste increduli alla devastazione di luoghi intatti e di eccezionale bellezza come la Piana di Navelli (Aq), al suicidio di una regione che non ama se stessa. Sotto la copertura dell’ampliamento della statale 17, persone del tutto ignare dei valori paesaggistici, culturali, turistici e, quindi, economici, stanno esprimendo “il massimo della loro capacità più che nel migliorare i collegamenti, nel distruggere questi luoghi straordinari”, scrive Carlo Ripa di Meana. Sulla Piana, il verde avrà il colore dell’asfalto: si rincorrono e si intersecano complanari, svincoli, sopraelevate e sottopassaggi di dimensioni metropolitane, sbancamenti rocciosi, accerchiamenti bituminosi di essenziali, francescane, chiese tratturali,. Uno spettacolo deprimente che manifesta il fallimento della filiera educativa che produce tecnici e politici alieni, insensibili alla cultura e ai valori umanistici. Per loro lo stesso progetto è idoneo per un deserto, per una moderna megalopoli come per un paesaggio millenario. Le popolazioni dell’altipiano stanno prendendo coscienza e le categorie più attive si organizzano costituendosi in Comitato, come i commercianti e gli imprenditori. Le associazioni ambientaliste protestano. “Italia Nostra” ha formalmente denunciato alla Procura della Repubblica, alla Corte dei Conti e ai ministeri competenti l’abusività dei lavori perchè del tutto difformi dai pareri e dalle prescrizioni degli Enti competenti: Settore ambiente Regione, Sezione urbanistica regionale, Soprintendenza ai BAP. Il progetto approvato, infatti, prevede svincoli non sopraelevati ma a raso, distanze e quote di rispetto per gli edifici sottoposti a vincolo, mentre esclude quell’orribile intrico di complanari.
Purtroppo, i tribunali non hanno i tempi dei cantieri: arriveranno a misfatto consumato.

Ezio Pelino 29.05.06 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Pur condividendo alcuni punti del programma di Fo, ho avuto una brutta sensazione leggendo il messaggio di propaganda nel giorno di silenzio preelettorale. Mi spiace ma stavolta non sono d'accordo; se è vero -come penso- che questo blog è il punto di riferimento di chi ha un proprio cervello e umane capacità di distinzione tra bene e male, giusto e sbagliato, legale e illegale, allora non c'è bisogno di sbilanciarsi così tanto. Altro gesto sarebbe includere, per par condicio, un messaggio a testa per i candidati dei diversi schieramenti, ma questa non è una tribuna politica, è un blog SPECIALE, dove la ricerca del voto dovrebbe essere fuori dagli obiettivi. L'obiettivo valido è il risveglio della consapevolezza e della coscienza sociale del lettore, che grazie alle fonti alternative come questa dispone di maggiori ed indiscussi elementi per valutare le dinamiche di potere italiane. Anche se tutto ciò ha un riflesso politico (inteso nell'accezione classica del termine), non dovrebbe essere collegato a nessuna campagna elettorale.

A. Domenici 29.05.06 15:34| 
 |
Rispondi al commento

1:Grande Dario, rimettete a posto le cose che da 5 anni a sta parte fa tutto più schifo, TIRATE SU L'ITALIA!!!
2:per coloro i quali sostengono che questo blog è politicizzato dico:E ALLORA? dove è il problema?? guardate prima cosa combina il vostro EX presidente, se rispettano lui e gli amici suoi gli accordi pre-elettorali...e dopo esservi fatti un esame di coscienza parlate!..e comunque non è un programma politico,è soltanto un pensiero di un uomo che con intelligenza è arrivato a capire cosa serve ai più piccoli,a noi giovani e agli adulti!

grazie per l'attenzione

Monica

monica roma 29.05.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

..complimenti alla famiglia condoni!
Perchè non investe i soldi del suo nobel (...) per migliorare Milano.
Adesso si che fai ridere... come un comico

Andrea Bonini 29.05.06 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che modo maleducato ed irrispettoso di rivolgersi ad un premio Nobel! Che Italia ingrata!! Beppe censurali!!!!

Francesca Caputo 29.05.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...A dimenticavo, a proposito di coerenza e di saggi pensieri di libertà e ugualianza, a proposito di beltà d'animo e sani principi, di spazi verdi e di bambini felici.. a proposito di Dario Fo insomma:
Ricordo a tutti i "pesci che abboccano" che mister coerenza Dario Fo che ora fa il no-global, militava nella Repubblica di Salò....!!

Marco Licenziati 29.05.06 15:09| 
 |
Rispondi al commento

http://www.rolliblog.net/archives/2003/12/04/sedici_condoni_edilizi_per_jacopo_fo_poi_protesta.html


Gentile Dario Fo ,La smetta di raccontare cazzate .Grazie per tutto quello che potrà fare a riguardo

Antonio massimano 29.05.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento

http://www.rolliblog.net/archives/2003/12/04/sedici_condoni_edilizi_per_jacopo_fo_poi_protesta.html

A dario, e falla finita no?

Antonio Massimano 29.05.06 14:57| 
 |
Rispondi al commento

ma va, che ai milanesi piacciono le macchine, l'inquinamento e i clandestini, altrimenti avrebbero gia' fatto qualche cosa per cambiare la situazione....

giulio porta a porta 29.05.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Diciamo NO ai progetti criminali. NO allo sfondamento del suolo della città per fare parcheggi di 4 piani."

Apprendo dai giornali che suo figlio ha usufruito di ben 16 condoni edilizi.Non lo so ,la vogliamo finire di sparare cazzate o no?

http://www.rolliblog.net/archives/2003/12/04/sedici_condoni_edilizi_per_jacopo_fo_poi_protesta.html

Antonio massimano 29.05.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tutti i suoi NO ce la fa qualche proposta?!?
Mi permetto di darle un consiglio: torni a scrivere libri (è stato pure Nobel, no?), si metta a comporre favole, si dedichi al teatro, faccia giardinaggio. La politica è altra cosa.

Grazie per l'attenzione,
Pasquale Ingino

P. Ingino 29.05.06 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Dario! io confido in te. Se dovesse vincere la Leti per l'anno prossimo farò più di un pensierino prima di trasferirmi a Milano per l'università....eheh.
Ignora la gente che lascia commenti solo per posizone presa e per offendere. Farebbero più bella figura a tenersi per loro certi pensieri.pecore insulse.

sarah marcon 29.05.06 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Proprio l'altro giorno riguardavo Mistero Buffo che mio padre mi fece vedere da bambina. Ora mio padre non e'piu' accordo con Fo ma con Bossi mentre, purtroppo per loro (mio padre e Bossi) io son d'accordo con Fo. Vivo lontano ora - in Costa Rica - ma avvisero' tutti gli amici in Italia delle vostr iniziative.
Che la forza sia con tutti voi .... e noi

laura filippini 29.05.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Approfitto del sito per rispondere al Papa che in Polonia -Auschwitz - ha detto "Dio perche' hai taciuto!".
Perche' Dio non esiste,e lo sa anche il Papa,la mia domanda e' "Chiesa,Inglesi,americani, italiani, UOMINI perche' avete taciuto?
All'inizio sarebbe bastato bonbardare le ferrovie che portavano quei "treni", non farli mai arrivare ad Auschwitz.
Dio non c'entra, sono gli UOMINI , e anche gli UOMINI di Chiesa che hanno taciuto e poi alla fine hanno procurato pure le coperture per far scappare gli ufficiali tedeschi in altri Paesi.
Caro Papa,si rivolga agli UOMINI non a un Dio che non c'e'.

marygreenfield 29.05.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se mi fa più schifo l'appello di fo o chi lo ospita. Complimenti beppe per l'equidistanza...e tu saresti un uomo libero?

giorgio poli 29.05.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

""MILANESI, FRATELLI, POPOL MIO!""
Tra meno di un' ora coglieremo i frutti del laido connubio VASA VASA- INCASTA LETITIA

gi-licheri 29.05.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che Dario Fo è la persona che voterei se fossi Milanese e che comunque sono della sua parte, mi chiedevo... non è questa propaganda politica?
E' anche vero che come ha scritto lui potevano scrivere nel blog altri candidati.
Io credo che in quest'era di demoralizzazione del cittadino e di sterilizzazione del suo peso politico è sempre più importante che qualcuno ci ridia una libertà informativa, come quella di questo blog, e come la recente distribuzione della rivista di Grillo... per fortuna c'è il Grillo parlante!
Comunque sia,
Fo o chi per esso:
Aprite gli occhi agli italiani per favore!
Italiani aprite gli occhi perchè ci stanno fottendo a destra e a manca mentre il governo fa le leggi per il calcio e i telegiornali ci parlano del rilancio della minigonna negli altri paesi, vedi Spagna e il progetto archimede (di cui mi piacerebbe ci si occupasse in questo blog), ci fregano le idee intelligenti, i progetti utili, e i tg mostrano che un Boing non ci passa dalla finestra del pentagono e che le torri gemelle non possono cadere più veloci di un corpo nel vuoto.

...ovviamete, tutto questo se non avete come priorità voi stessi ma il Paese... cosa difficile e sempre più rara.

Emanuele Fedrici 29.05.06 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi signori/e non si vergognano nemmeno un pò dei loro commenti?

Uè! state parlando con un premio nobel non con Totti,Cannavaro, Moggi e compagnia bella...
La realtà è che l'italia in cui vivo da 27 anni non la riconosco più i toni della discussione si sono fatti sempre più "calcistici", denigratori
ed offensivi.
Insomma un pò di rispetto veramente siete proprio delle mele marce nella società.
Se penso che tra voi c'è qualche persona che si occupa di marketing,fà l'imprenditore o è dirigente tremo perchè capisco come mai l'italia và così male!


IO NON MI SENTO ITALIANO,
PER FORTUNA PURTROPPO LO SONO...

neo morph 29.05.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piacerebbe che Fo fosse eletto. Così tutti, lui per primo, si renderebbero conto che una cosa è parlare (e a farlo sono capaci tutti), altra cosa è governare e prendere decisioni

mario arienti 29.05.06 13:55| 
 |
Rispondi al commento

"" MILANESI. POPOL MIO"" la linea della palma, di Sciasciana memoria, è , ahimè ,quasi arrivata alle porte di Milano.
Aspettiamo alle 15, dopo lo spoglio.

gi-licheri 29.05.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

@ Stefano Pagliari

parlare di problemi socio-economici senza evidenziare una propria tendenza politica è una mera UTOPIA...
Se definisci banalità quelle di FO e ti appelli al silenzio pre elettorale, stai anche TU esternando la tua TENDENZA politica... ma questo non è un MALE, se il confronto fosse civile e pacato, il problema è che ognuno tenta di imporre le proprie idee con la propria presunzione di ESATTEZZA... trascendendo in aggressioni e insulti tipiche ormai del POPOLO ITALIANO degli STADI!!!
Saluti

Filippo Luly 29.05.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiunque si chieri così apertamente a sinistra o destra si priva di una dote fondamentale per poter giudicare ed informare correttamente i suoi "seguaci": l'imparzialità. Per questo non ascolto più Dario Fo, nè lo voterei mai. Spero invece di frequentare ancora questo blog, al quale mi sto accostando da poco, non senza dubbi sull'orientamento politico.

livio sanseverino 29.05.06 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che i problemi siano gli stessi in tutta Italia. I supermegagalattici centri commerciali che sommergono tutto e tutti. Il verde che sparisce in favore di altri centri commerciali, palazzi palazzine palazzoni. Ma perchè ci lamentiamo seppoi questi centri commerciali sono sempre pieni zeppi. Io abito a Roma sulla fascia del raccordo anulare. Qui intorno ci sono due Carrefour, un'Ikea, due Mediaworld, ed altre decine di centri commerciali nel raggio di 3 km. Sono riusciti pure ad inventarsi un centro sportivo con relativo ristorante, camuffandolo da "punto verde qualità", dove prima c'era un piccolo parco pubblico seppure malandato, con erba, 40 alberi di pino. Adesso dei 40 alberi ne sono rimasti circa tre, e al posto dei 30000 mq di parco, ci sono 8 campi di calcetto, una piscina, un ristorante da non si sà quanti posti e 400mq di parcheggio asfaltato...alla faccia del punto verde qualità.Di verde...c'è solo il colore dei campi sintetici. Questo tutto con il benestare del comune di Roma. Perchè non hanno risparmiato quei soldi e non si sono limitati a sitemare ed ampliare il parco pubblico, piantando alberi..non abbattendoli...perchè altrimenti i guadagni di qualche signorotto dove stavano. Ciao
>MG

giuseppe manuli 29.05.06 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Due pesi e due misure, anche Fo allora dovrebbe restituire i soldi spesi per le primarie a Milano per eleggere il sindaco visto che pur avendole perse si ripropone, come le melanzane alla parmigiana se ne mangi troppe.
Dario , sei un buffone e un cialtrone, ti sei rovinato con le tue mani alle primarie con la storia della confisca delle seconde case sfitte e hai ancora il coraggio di farti vedere in giro ?
Dopo la trombata delle primarie il tuo blog era chiuso e non c'era più modo di parlarti.
La comunicazione a cui sei abituato è in un solo senso, a teatro nessuno dal pubblico sente il bisogno di interloquire con te, ma i blog sono diversi, non puoi venire qui sparare le tue stronzate e aspettarti una valanga di voti, con la gente ci devi parlare, davvero.
Ciao
Stefano

stefano crema 29.05.06 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Non voterò mai chi sfrutta l'illegalità dei centri sociali per farsi pubblicità...tanto bravi a fare i comunistelli coi milioni in tasca...quanto di più vomitevole ci possa essere...parassiti dei parassiti della società...che coraggio avete a farvi vedere in giro!

giuseppe rossi 29.05.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento

oh mio Dio
Ma è demagogia pura o lo pensa davvero?
Perchè nel qual caso...

riccardo pugno 29.05.06 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dario,
mi fai pena , tu Moretti e quei 4 comunisti
del c.... siete capaci solo di disfare quello che gli altri provano a fare , e magari ci riescono. Ma voi di costruire qualcosa non se ne parla. INVIDIOSI!!!!!!!

vanico 29.05.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mah. sarebbe bello poter fare politica così, è tutto molto ben scritto , molto "alto", ma se poi si va a vedere il contenuto...

ad esempio, Lei, giustamente, ci dice di riprenderci strade, piazze etc. invasi dalle amcchine, ma poi dice NO anche ai parcheggi sotterranei.
delle macchine che ci sono (e anche se fossero un terzo delle attuali, il problema ci sarebbe lo stesso) cosa ne facciamo? le bruciamo (e l'aria?)? le buttiamo fuori dalla città (contenti quelli che vivono fuori mura)? le regaliamo a qualche altro paese? COME le facciamo sparire?

i problemi sono concreti e vogliono soluzioni concrete. un PROGRAMMA deve essere fatto di idee. è sacrosanto, ma non utopie. ci vogliono idee realizzabili. commisurate alla realtà, ed è una cosa moooolto difficile, che richiede capacità politiche e tecniche.

questo vale, prima di tutto a livello locale. governare una città, vuol dire, ad un certo punto, tradurre i programmi in progetti.

dove sono ad esempio, le proposte per il trasporto pubblico locale? non basta dire NO a tutto, se si vuole innescare un circolo virtuoso, occorre dare alternative.

un saluto.
Francesca

Francesca Fattori 29.05.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Dario Fo,

con tutto il rispetto che ti devo come uomo e come artista, lascia che ti dica: "lascia perdere la politica!"

saresti solo uno strumento in mano a gente senza scrupoli, che userebbe il suo nome per progetti ben diversi da quelli dichiarati.

E poi, scusa, non ti sembra di essere un pò contraddittorio: non vuoi le macchine parcheggiate sui marciapiedi ma sei contrario alla costruzione di nuovi parcheggi.

Protesti per i prezzi delle case troppo alti ma sei contro la costruzione di nuovi appartamenti.

In politica ci vuole coerenza

con simpatia

Alberto B 29.05.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

1) Credevo che fosse un blog APOLITICO e invece vedo che offre spazio per una campagna politica.
2) Dario Fo non rispetta il silenzio pre-elettorale e lo fa per dire 3 banalità. ("du gust is mej che uan" e altre ovvietà).

Deluso

S.

Stefano Pagliaro 29.05.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e la pace nel mondo no? non abbiamo ancora qualche slogan patetico e demagogico da inserire? .. meno male che ci siete voi a farci ridere...

marco de maria 29.05.06 12:40| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA......

[Uno dei tanti commenti … :-) ... dici benissimo. Ti segnalo, comunque, l’ipocrisia cinica della sinistra italiana. Si riempiono bocca e saccoccia elettorale sull’Africa e il terzomondismo radical-chic. Poi, però, ritrovatisi una no-global rifondarola come viceministro degli Esteri che fanno? I finti coerenti: delega all’Africa. Finta coerenza perché è risaputo che, in tal modo, l’illustre statista antagonista non nuocerà. Dirà tante belle parole in talk show e convegni vari, farà un pò di salutare casino alla ricerca di fondi da devolvere agli aiuti allo sviluppo, chiederà condoni vari per gli Stati africani indebitati con Roma e giocherà la sua parte elettoral-mediatica in pompa magna. Risultati pratici: meno di zero. Ma la coscienza sarà acquietata e la sostanza degli affari esteri sarà in mano agli altri 4 sottosegretari che si terranno le deleghe che contano: Asia, NordAmerica e Onu, SudAmerica, Europa ...]

L'intero articolo:

http://phastidio.net/2006/05/26/luoghi-comuni-dafrica/#more-552

toni stufo 29.05.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Luoghi (comuni) d’Africa

Alcuni numeri tratti dall’Economist di questa settimana spiegano in modo eloquente il fallimento delle pratiche di nazionalizzazione delle risorse naturali in Africa:

700.000 tonnellate:
- La produzione annuale di rame in Zambia negli anni Settanta, al momento della nazionalizzazione;

249.100 tonnellate:
- La produzione dell’anno 2000, dopo trent’anni di cattiva gestione, sprechi e corruzione nella compagnia statale del rame;

427.000 tonnellate:
- La produzione annuale odierna, dopo che le miniere sono state cedute a KCM, una società privata indiana;

900.000 tonnellate:
- La produzione attesa per il 2008, dopo gli investimenti che KCM avrà effettuato per espandere la capacità produttiva ed aumentare la vita utile attesa delle vecchie miniere.

A cinquant’anni dall’indipendenza della prima colonia africana, la situazione del continente non è mai stata così disperata e disperante. La capacità di gestire i propri affari è più debole che mai, mentre la sua dipendenza dagli “esperti” stranieri non è mai stata tanto elevata, così come l’influenza delle Agenzie di cooperazione occidentali non è mai stata tanto pervasivamente impotente. La corruzione è endemica: difficilmente un qualsiasi paese africano dispone di funzionari pubblici sufficientemente onesti da consentire la gestione efficiente della consegna degli aiuti senza pagare o ricevere tangenti o sfruttare gli aiuti a fini clientelari ...

CONTINUA.......

toni stufo 29.05.06 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
non voglio sembrare blasfemo ma questo blog mi sembra essere diventato una specie di acquasantiera ad uso e consumo di una parte.
Prima delle politiche abbiamo assistito agli appelli pro Franca Rame che, una volta eletta, si è defilata da certe iniziative come ha denunciato lo stesso Beppe Grillo.
Ora è la volta di Dario Fò.
Sponsorizza Ferrante contro la Moratti.
Ma Ferrante non fa parte di quella inetta pubblica amministrazione che ha prodotto e continua a produrre molto meno di quello che guadagna?.
E allora perchè dovrebbe essere migliore degli altri?.
Perchè ha scelto di candidarsi sotto il simbolo giusto?.
Non sarebbe il caso di incominciare a pensare che più dei simboli debbono valere gli uomini?.
Dario Fò è un bravo artista ma credo che in lui prevalga una certa emotività che lo porta a sponsoririzzare persone in funzione di un partito preso.
Gli auguro di avere ragione ma resto molto scettico.

dino cilli 29.05.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog su Splinder che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia. Oltre a tutto quello che ho subito e subisco dal luogo di lavoro ora mi vedo cancellare i miei post anche su questo Blog di Beppe Grillo. Vedete se potete aiutarmi. Grazie.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti e buon giorno. G i o v a n n a

G i o v a n n a N i g r i s 29.05.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Dedicato a chi offende, umilia, disprezza e denigra persone deboli, ammalate e portatrici di handicap, mascherando il tutto con atteggiamenti che tendono a fare credere che si tratti di un normale comportamento.


Tra le situazioni che maggiormente ripudio ci sono quelle provocate dagli individui che recitando la parte dei deficenti-stupidi che minimizzano e oscurano fatti gravi dai quali vi è legata la sopravvivenza di qualcuno. Essi a mio parere sono un pericolo pubblico sia in tempo di pace, sia in tempo di guerra! G i a c o m o M o n t a n a

G i a c o m o M o n t a n a 29.05.06 12:18| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO LA LAUREA E' UN PEZZO DI CARTA REGALATO PER LEGGE

http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 29.05.06 12:14| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO LA LAUREA E' UN PEZZO DI CARTA REGALATO PER LEGGE

http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 29.05.06 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro uomo libero, per poter cambiare veramente le cose a Milano, come in tutto il nostro bel paese, bisognerebbe operare in campo culturale con grande dedizione e passione. La fase politica-economica che stiamo attraversando ci consegna una società di mediocri individualisti che invidiano tutti quelli che posseggono un tantino più di loro ( compresi i politicanti da strapazzo che sguazzono nella palude del consociativismo e del clientelismo). Ci vorrebbero mille Dario Fò in questa triste e decadente Terra. In bocca al lupo caro Dario e in bocca al lupo a tutte/i coloro i quali riescono ancora ad indignarsi e spendersi per sostenere i valori della democrazia, della libertà e della solidarietà.
francesco de simone

francesco de simone 29.05.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

hai hai hai......Dario Fo non rispetta il silenzio pre-elettorale......comodo comodo...e scorretto pure lui!!!!!

gemma testa 29.05.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Dario Fo, vedo che oltre ad augurare cancri alla gente (vedi Oriana Fallaci)..ti interessi anche alle bocce ed agli anziani...
Dario Fo....limitati a fare le cose che sai fare..

ALBERTO TOLOMEO 29.05.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Fo, mi piacerebbe conoscere il programma della sua lista comunale. Mi sembra del tutto superficiale "andare contro" senza indicare delle alternative concrete: "Riprendiamoci il cielo, le stelle, l'aria, la vita." è un'affermazione condivisibile, ma rischia di essere solo una bella filosofia....mi illumini e avrà il mio sostegno. Grazie.

Nicolò Bargna 29.05.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento

un po' banalotto... no?!?!

Elia Belli 29.05.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento

L'unico evento di voi milanesi che mi interessa è il concerto degli Iron Maiden a dicembre...

claudio Podda 29.05.06 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DARIO FO SENATORE A VITA
LE SUE OPERE DEVONO ESSERE INSERITE NEI PROGRAMMI SCOLASTICI

raspino pierluigi 29.05.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ahi ahi ahi ahi ahi, caro beppe mi sa tanto che l'unione ha messo la bandierina su di te... fortuna che ti consideravi libero e poi... dario fo... MA LA FINIAMO DI FARE QUELLA RETORICA DEL CAZZO, TIPICA DEL COMUNISTA RADICAL-CHIC CHE AVRà UN PATRIMONIO DI DECINE DI MILIONI DI EURO TRA TE E LA MOGLIE SENATRICE? MA SPARISCI COMUNISTELLO DEL CAZZO CON BARCHE ED ATTICI IN CENTRO. FANCULO TUTTI. SE FOSSI DI MILANO VOTEREI COME ALLE POLITICHE: SCHEDA BIANCA.

gesu cristo 29.05.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sig,grillo,sig,dario,mi domando come e possibile che piccoli avvocati raggiungono ad avere un imperio?quello che io mi domando e`come e possibile vivere con un gruzzolo di soldi di pensione di (600-700)euro,quando lùguaglianza tra il povero impiegato che per guadagnarsi il suo pane deve lavorare tutta la vita mentre i nostri cosi detti guidatori(politici)che dovrebbero far le leggi per noi,li fanno per loro.io operaio se perdo il posto di lavoro dopo aver lavorato 30 anni muoio di fame perche non ho potuto mettere niente da parte e non mi danno una pensione dopo solo 4 anni,perche non viene cosi trattato il politico come noi? ti ringrazio.io sono un emigrante che come dicono politici e vivono sulle mie spalle noi non paghiamo tasse e non abbiamo il diritto di votare.io al posto di codesti non mi guarderei piu`nello specchio.tutto questo mi fa rabbia perche queste io soldi non li lavorano.ciao

vincenzo borrelli 29.05.06 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fo, lasci perdere la politica, lei e Nanni Moretti e dedicatevi al teatro e al cinema. La vita quotidiana non è un set cinematografico, anche se capisco che a voi intellettuali i vari governi vi hanno sempre mantenuto a galla con case, macchine e privilegi vari e per questo gli fate tanta reclame.
E' inutile che fate finta di sponsorizzare la solidarietà quando questa la devono fare i poveracci mentre voi la sera vi chiudete dietro le porte corazzate della vostra casetta di 200 mq. Vede signor Fo è bello schierarsi dalla parte dei deboli e dei repressi, è lodevole, ma forse, voi che avete stipendi a 5 zeri, non riuscite fino in fondo a capire chi lavora nel precariato e la sera tornando a casa trova 3-4 bocche da sfamare, bollette da pagare, affitto da pagare e tante altri problemi da risolvere. E quest persone, con stipendi da fame, si devono solo augurare che tutti stiano sempre bene di salute altrimenti sono uccelli per diabetici.
Mi piacerebbe che lei o qualche altro politico di sinistra che nelle campagne elettorali si fanno vedere con gli operai, i metalmeccanici e gli impiegati, per una volta faceste uno scambio per un periodo di 3-4 mesi: voi vi prendete 800 euro al mese, pagate bollette, affitti e vi spogliate di tutti i vostri assurdi privilegi, prendete un operaio e gli fornite i vostri soldi, le vostre case ed i vostri privilegi e vediamo se poi siete capaci di fare solidarietà, di campare o minimamente di sbarcare il lunario, col caiser che ci riuscite. Bello, troppo bello dire che in Italia tutti mangiano pollo, solo che c'è chi ne mangia due e chi non mangia neanche le ossa del pollo. Panza piena non crede che un'altra sia vuota.

Attilio Regolo 29.05.06 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
non capisco come hai potuto fare una cosa del genere.
Sei sempre stato super partes, …questa, è sempre stata la tua forza.

Oggi tramite un amico, l'UNIONE HA MESSO UNA BANDIERINA SU DI TE.
Ti sei fatto incaprettare!!!
BRAVO!!!

Nel Blog si è sempre fatta politica, sana, democratica e costruttiva, al contrario della ns. classe politica.

Spero in un tuo chiarimento in merito a questo infausto evento.

Ciao
Alessandro

Alessandro Solano 29.05.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Belle parole, ma sarebbe più opportuno cercare di trovare un compromesso serio con il progresso.
Giocare a bocce in piazza duomo è un'immagine sicuramente molto suggestiva, ma la cività moderna ha le sue esigenze. Sono d'accordo però che queste esigenze non giustificano certe cose assurde, come i grattacelli vuoti, l'intasamento senza limiti di automobili.

Enea Fonti 29.05.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il film di nanni moretti "il caimano" occorre da subito far tacere quel disturbatore di arcore che non lascia lavorare il governo democraticamente eletto.
Oltre che fare danni quando era al governo ora ne farà stando all'opposizione. Occorre senza por tempo in mezzo farlo tacere...
Mi meraviglio che ci sia ancora della gente che lo segue... I suoi discorsi antisinistra hanno il sapore delle demenziali esternazioni di un baffettino tedesco degli anni trenta.

Giovanni Panzera 29.05.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In bocca al lupo caro vecchio Darione...
...speriamo che il tuo sano entusiasmo riesca ad esser contagioso e possa giungere sin qui da noi...Napoli, una città "abbandonata" alla sua lenta e malinconica agonia !!!

Davide Brandi 29.05.06 10:20| 
 |
Rispondi al commento

si giocare a bocce in piazza duomo...e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata...

daniele montali 29.05.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Da parte di un elettore del centro-sinistra!
Ma quanto è triste leggere le parole di questo OTTANTENNE che dice no, no, no, no, no, no, no.
La drammatica retorica di cui è intrisa oramai la politica di questi movimentigirotondiradicalirifondarolimassimalistiverdissimi è sconcertante. La politica dovrebbe Proporre? La politica non dovrebbe Creare? La politica non dovrebbe Offrire Prospettive? Produrre Nuove Realtà??? Se la politica è morta, non lo dobbiamo soltanto a quel nano criminogeno, in quanto il nano criminogeno trova linfa vitale in questi Comici della politica che per egocentrismo patologico distorcono completamente la realtà.
Dario Fo è un grandissimo artista! Per favore, Signor Fo, Patrimonio dell'Italia intera, si faccia da parte con i suoi no e le sue sconce retoriche di sinistra fasulla,oppure Maestro, si forzi la sua splendida intelligenza e produca qualche Idea e quanche Progetto invece che sparare a salve con i suoi NO,NO,NO,NO,No,NO,NO!!!!

Antonio Pili 29.05.06 10:09| 
 |
Rispondi al commento

sono di Milano e ho votato la Moratti.
Mi fa schifo quanto questo blog sia politicizzato. Meno male che Grillo si dichiara "libero"....

sara giacomini 29.05.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Dario,
spero che i cittadini milanesi abbiamo compreso tutto ciò che hai scritto, aiutandoti nella tua ardua opera. Le tue idee sono molto positive e so di certo che saranno concretizzate nel miglior dei modi possibili.
Sicuramente saprai in che modo agiscono e fanno politica coloro che sono schierati con il centro destra. Sono contento che il rivale di Ferrante è la nostra "amatissima" ExMINISTRO Letizia Moratti, la quale ha dichiarato che i figli dei poveri non potranno mai e poi mai essere come i figli dei ricchi. Ancora è la portatricenanadelnostroexpresidente del Consiglio, la quale, anche lei, invece di fare politica ( scusami sto offendendo i veri politici )fa marketing sociopolitico, insomma all'Americana. Non capisco come i vertici dei partiti possano candidare Una che ha fatto acqua in passato e che ha scatenato sciperi e contestazioni degli studenti grazie alla riforma delle Università.
Volevo darti visione di ciò che potrebbe succedere nel caso di una vittoria del centro sinistra a Milano:
1) Ricordi la strategia della tensione?
2) Le tecniche adottate per poter eliminare il "comunismo"?
3) Lo spionaggio comunale, regionale, nazionale e quello internazionale?

Affermo tutto ciò perchè ho visto cosa è successo a Napoli negli ultimi 2 mesi. E' venuto a trovarci il portatorenanodidemocrazia ( non sa nemmeno dove sta e cosa significhi democrazia), facendo una campagna elettorale spietata e da mercenario, infliggendo paura e tensione , come è suo modo di fare, ( ci sono abituato), ma ciò che mi spaventa era il modo in cui incitava la gente di occupare le piazze, anche con la violenza, se fosse stato necassario, nel caso in cui le amminstrative fossero vinte dal centro sinistra, ossia dai Comunistacci.
Ecco, non sono un veggente, ma la storia ci aiuta a capire il presente e cosa potrebbe accadere in un futuro prossimo.Ovviamente la storia deve essere rapportata a presente.

In bocca al lupo,
Con affetto Anio

anio iannuzziello 29.05.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Se fossi a Milano voterei Ferrante e appoggerei con forza e convinzione la Lista di Dario Fo. Condivido tutto ciò che propone: idee, progetti per la cultura, l'intelligenza, il garbo e la sensibilità delle proposte. Ho votato Veltroni a Roma per lo stesso motivo. Però mi sorge un dubbio. Siamo sicuri che Ferrante, Veltroni, E chi altri nell'Unione saranno in grado di mantenere le promesse? Verde, anziani, smog etc etc. Mi sembra invece che tutti i candiudati si siano attestati su una posizione che li vede quasi esclusivamente interessati al dato economico, che seppure importante, risulta di difficile comprensione per i cittadini. Perchè nei loro programmi non si fa menzione di proposte alternative sull'energia, il traffico e quanto va sostendendo da anni il nostro buon vecchio grillo? Non vorrei caro Dario che fossi diventato lo specchietto per le allodole e che a Ferrante non freghi niente di quanto voi con la vostra lista andate sostenendo.

Alessandro Sandorfi 29.05.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono contento che il mondo sia pieno di ricconi e intellettuali benestanti e che nel club dei ricconi ci siano anche l'amato Dario Fo e Beppe Grillo. Certo, i ricconi ed i politici abitano in centro, girano in taxi ed aereo per questo non vogliono tra i piedi le auto dei poveracci che abitano a casa del diavolo e lavorano in una qualche azienda nella city. Questa avversione alle automobili si legge in un solo modo: ma sti poveracci non potevano fare gli agricoltori e non rompere ai ricconi, politici e vip che frequentano a buon diritto il centro delle grandi città? In questo discorso non entrano i macchinoni che tanta invidia fanno ai poveracci come ai ricconi (gli agenti di commercio come gli autotrasportatori hanno i permessi per girare ovunque e sempre e sarà sempre così).

Quindi:
-sei un poveraccio che abita in un condominio scassato a 40 km dalla città?
-vicino a te non passa la metro?
-i treni dei pendolari sono sozzi, puzzolenti e sempre in ritardo?
-la corriera extraurbana per andare in città ci mette mezza giornata?
-ha avuto l'ardire di accettare un lavoro dall'altra parte della città?
-hai permesso a tua moglie di lavorare in un posto diverso dal tuo sapendo che così facendo non ottimizzavi i trasporti ed il car sharing?
-ti sei fatto 5 anni di rate per comperarti l'automobile?
-tutte le mattine porti i bambini a scuola alle 8.30 e alle 9.00 devi essere in ufficio?

-->sei un barbone nemico delle città e dell'ambiente!! e la tua automobile te la vietiamo così impari!!!

se le auto ci sono è perchè i mezzi pubblici fanno schifo!!! dateci una rendita e noi stiamo a casa così cresciamo i nostri figli e non vi rompiamo le scatole in centro!!!!

Dario Zen 29.05.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

è fatta... ci siamo giocati anche dario fo! basta con tutta sta gente che parla parla e non conclude niente: le coscienze ssono già smosse, è ora di passare ai fatti! grillo può anche parlare all'italia intera, riempire gli stadi e i teatri, ma come avete visto alle ultime politiche, non risolve nulla e comunque quelli dall'altra parte sono tanti e non si spostano di un millimetro dalle loro posizioni! contro questa gente bisogna lottare a mani nude... la politica è un gioco che si svolge sul fango, è impossibile non sporcarsi. dario fo si sporcherà anche lui, se non si è già sporcato. franca rame si sporcherà. non se ne può uscire puliti. parlare serve a poco, in pochi cambiano idea. per molti, berlusconi è un mito, un capo, una guida. uno che sa sempre cosa dire, e tutto ciò che dice è verita! giustifica la violenza, la rivolta dei ricchi e dei benestanti contro il popolo che "muore di fame", straccioni che si aggrappano alla coda dei frac indossati da "quelli coi soldi". è una lotta a tutto spiano contro i comunisti, e tali vengono considerati tutti coloro che non possono conformari a loro, anche coloro che vorrebbero ma non possono per via del loro misero stipendio. siamo tornati indietro, al medioevo.
e ci resterempo a lungo.
in bocca al lupo a tutti!

tyler durden 29.05.06 09:46| 
 |
Rispondi al commento

No a Dario Fo. Perchè no??

oscar scheffler 29.05.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Rispetto Dario FO e lo stimo come una di quelle persone che si distinguono per il loro lavoro e la loro intelligenza.
Però credo che la politica sia più complessa di quello che traspare dal suo estratto di programma.
L'estremizzazione se pur in buona fede e in presunto positivo non è mai una scelta giusta.
Ci sono soluzioni drastiche che con un pò di sacrificio poi pagano (avete visto ieri Report, quelle cittadine che finalmente fanno la differenziata?) ma non costruire i parcheggi sotterranei per paura di incentivare nuove automobili mi pare un pò azzardato.
E allora meglio lasciare quei pochi "milioni" sulle strade o le diamo tutte al rogo e torniamo ad andare a piedi?
Non sono di MIlano ma immagino le distanze da affrontare per andare al lavoro e l'efficienza tutta italiana dei mezzi pubblici.
Bisognerebbe invece incentivare i mezzi elettrici.
Lo so che le compagnie petrolifere lo impediscono in tutti i modi, ma io ho deciso di NON acquistare più un auto che vada a benzina.
Lascerò andare in pezzi quella che ho (e che mi dissangua) finchè non mi si venderà un auto elettrica degna di questo nome.
Forse, non la vedrò mai.

Sergio Palizzano 29.05.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento

e come si fa a rinunciare nelle grandissime citta alle macchine ??????

a milano la metropolitana c'è gia e funziona a tutta.......i mezzi pubblici anche..........

le soluzioni devono essere pratiche siamo stanchi di parole parole parole..............

antonio fontanarosa 29.05.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

BASTA ai parcheggia a pagamento che ormai sono arrivati alla periferia di Roma...
che scandalooooooooooooo!!!!!!!

Filippo Luly 29.05.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento


BASTAAAAAAAAAAAA
Quanto ci costano i parlamentari?
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!
BASTA votare i pregiudicati
BASTA pagare lo stipendio a dei ladri
tutte le informazioni dettagliate su
http://handly.bloggers.it/index.cfm

Andrea Liga 29.05.06 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Fo non è mica un politico. E' ovvio che non parli da politico. Non capisco dov'è il problema.

Lorena Del Cont 29.05.06 09:20| 
 |
Rispondi al commento

mi dispiace beppe, ma questa proprio non la mando giù! se sempre più schierato e non dire di no, perchè è così! oltretutto questo discorso di dario fo mi sembra impregnato di tante belle parole, ma vuote. cosa cazzo vuol dire no al traffico?

marco fantina 29.05.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA ALLE CITTA' PARCHEGGI !!!! E' UN PROBLEMA ITALIANO NON SOLO MILANESE, CREIAMO UN MOVIMENTO NAZIONALE PER IL RECUPERO DELLE CITTA'.

Enrico Maggi 29.05.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento

bravo dario!
adesso però datti da fare.
devi ancora pulire per terra.
non è che regali due spazzoloni e il pavimento si pulisce da solo.

Vergogna grillo, VER-GO-GNA!
parlare, criticare... ma fare poco.

dave hammer 29.05.06 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Fateci vincere, ma solo un po', mi raccomando non esagerate...", non direi che e' cosi' tanto elettorale questa propaganda; mi sembra un invito a non fare stravincere, proprio per non avere troppo potere. Spero che non sia una elegante figura retorica, bensì un appello sincero. Avrebbe avuto molto piu' senso a Torino, dove la vittoria di Chiamparino sembra scontata, a Milano chissa'...

juan Saavedra 29.05.06 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Ti ho sempre reputato super partes. Per questa ragione ho totalmente legittimato e postulato ogni tua affermazione; perché dettata dall'ostinata ricerca, dall'onesta intellettuale, dalla voglia di fare qualcosa per il paese.
Ora, invece, dalle Tue iniziative traspare qualcosa di diverso; sei sempre più schierato.
Il bene del paese e della comunità non appartiene a nessuna ideologia: il bene è bene. nient'altro.
Altrimenti dovremmmo pensare che metà dell'Italia voglia il disastro, mentre l'altra metà, custodendo peraltro la verità assoluta, ne voglia il bene.
Mi riferisco a più di un articolo pubblicato sul Tuo blog. Da ultimo quello di Dario Fo, che, spacciandosi per il cherubino di turno, predica la creazione di una città perfetta e paradisiaca (mi viene da pensare a "Il Monello" di Chaplin), facendo però la più smaccata delle campagne su un blog, senza timore di snaturarne l'essenza di bacheca pubblica e voce senza padroni.
Prima che sparisca anche l'ultima, o quasi, voce non schierata di questa nazione in leggera controtendenza, Ti prego, poni rimedio.
Pasquale Potenza.

Pasquale Potenza 29.05.06 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se uno di destra avesse fatto qs tipo di campagna elettorale sarebbe accaduto il finimondo. Ma poi il 27 maggio non era anche chiusa la campagna elettorale o sbaglio? w la coerenza.

Maurizio Maglio 29.05.06 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, perchè non togli questo povero uomo e il suo messaggio da questo blog?
E' da un po di tempo che leggiamo questi messaggi di persone che vogliono cambiare le città ma una volta eletti il loro unico obiettivo è il poteredenaro e BASTA!!!!! Io nella mia città ho chiesto da alcuni anni di cambiare due delle tre lampade fulminate che illuminano la strada.......ancora non ho visto nessuno!!!! Pensa delle semplici lampade!!!! Mi domando........ma perchè questi personaggi si fanno sentire solo quando sono in lista e poi Sig. Dario Fò tu che c...o c'entri su questo blog.....caro Beppe permettimi di esprimere le mie perplessità sullo spazio che tu hai concesso a questo signore......allora permettilo anche agli altri, anche se faresti meglio a mandarli tutti a quel paese!!!!!!

Pasquale da Cavallino 29.05.06 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho vissuto a Milano e amo Dario ma la sua utopia mi lascia perplessa. Ci sono esigenze che non si possono barattare coi sogni. Milano è la città degli affari e del lavoro e, per tutto il tempo che ho abitato nel suo hinterland, ho sognato parcheggi verticali che liberassero le strade facilitando la mobilità, il lavoro, il tempo da vivere e, come pendolare che ci metteva 2 ore per andare al lavoro, un appartamento in Fiera mi sarebbe sembrato l'Eden in Terra, 4 ore di vita in più al dì, un regalo purissimo, dal momento che in 10 anni non mi sono mai potuta permettere una casa a Milano ma ho vagato tra Pavia e Brugherio

I dati elettorali, comunque sia, sono deprimenti
Oggi si vota fino alle 15
ma i votanti alle 22 di ieri erano
52,5% alle comunali
42% alle provinciali (ma perché non le tolgono?)
44,7% a Napoli
47 a Torino
52,3% a Milano

e, cosa gravissima la Sicilia ha il 59% definitivo di elettori

Se il 40% o più degli elettori non va a votare neanche se la Borsellino gli promette di combattere la mafia e neanche se FI gli dà 300 € a voto, siamo messi proprio male
Vuol dire che è morta la convenienza come la speranza
Se i partiti volevano misurare la loro distanza con la gente, queste percentuali di voto mostrano solo come ormai essi siano a distanze siderali dagli elettori, in un mondo a parte che non ha più niente a che fare con le richieste e i bisogni della gente e con la loro vita concreta
La partitocrazia ha creato piccoli feudi che interessano solo piccoli vassalli, valvassori e valvassini.
La politica è questa, a noi resta solo l'amarezza di un paese distrutto tra la corruzione, l'inefficienza e l'abulìa.
Ci sono soglie di rifiuto o assenteismo, oltre cui dovremmo cessare di parlare di democrazia e fare un esame di coscienza, ma dubito che questi signori siano in grado di farne, accecati come sono dai loro mondi personali.
Il potere è una droga che crea la dipendenza in chi ce l'ha e il rigetto di chi non ce l'ha.
Questo voto lo dice.

viviana vivarelli 29.05.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a capire, la politica condizione tutto, dall'aria che respiriamo (inceneritori) al cibo che mangiamo (cremonini docet!), però non dovremmo parlare di politica!
E allora parliamo di creme per la cellulite o di sport (inteso come corsa nei sacchi, perchè l'altro è dopato e, guarda caso, c'entra la politica).
Parliamone invece, visto che la nostra qualità di vita è inversamente proporzionale alla qualità di vita di chi ci governa (che strano, più di arricchiva Berlusconi, più di indebitavano le Famiglia Italiane).
Grazie Dario, Grazie Beppe.
Gabriele

Gabriele Genta 29.05.06 08:37| 
 |
Rispondi al commento

I contenuti del messaggio di Dario Fo sono naturalmente condivisibili anche se appaiono più come una serie di affermazioni propagandistiche alquanto banali invece che capitoli di un programma politico.

"quelli della destra" devono essere davvero dei pazzi a volere aria sporca, traffico, solo posteggi e niente spazi verdi, bambini che giocano in mezzo alle automobili e amenità simili.

Trovo sia totalmente fuori luogo un annuncio elettorale in questo blog e spero di non leggerne più. Un saluto a tutti.

luigi vieri 29.05.06 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Fo, non entro nel merito di quanto hai scritto, perchè il tuo protagonismo e la tua faciloneria nell'affrontare i problemi sono sotto i miei occhi già da tempo. Non sopporto invece il mezzo che hai usato: questo sito non dovrebbe essere utilizzato per fare campagna elettorale: per piacere, almeno qui, politici della prima e dell'ultima ora, non rompetici le scatole. Il mio richiamo è rivolto anche a chi te lo ha permesso. Grazie

Giandomenico Ventura 29.05.06 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se umilmente mi permetto di dire anch'io la mia...Sono di Firenze e sembra che anche quà abbiamo lostesso problema...ma scommetto, anche non avendo la sfera di cristallo, che lo stesso problema lo abbiano quasi tutte le nostre grandi città d' Italia...ma il problema è che nessuno fà nulla di concreto per cambiare le cose...siamo tutti bravi solo a scrivere, borbottare la mattina al bar, ma preso il caffè FINISCE TUTTO,e comincia il calvario giornaliero, dettato da questo sitema corrotto che oramai è di normale costume italiano...quindi vi prego Signori non facciamo gli ipocriti con tutte queste solite belle frasi, facendo sempre finta di nulla difronte a questa oppressione dei potenti politici, che ci faranno in futuro pagare anche l'aria che andremo a respirare(inquinata pure...)si sentono sempre bei discorsi dai politici appena eletti(di qualsiasi fazione siano) ma purtroppo rimangono solo bei discorsi e promesse mai mantenute...quindi detto questo torniamo a scrivere e borbottare la mattina al bar e non cercate di alzare troppo la cresta altrimenti vi leveranno il vostro bel cellulare, la vostra bella macchinina, il vostro bel piatto di spaghetti e il vostro amato calcio(vostro xche' mio non lo e' piu' da moltissimi anni)
scusate lo sfogo....
vi auguro una buona giornata e tutti voi...
saluti da IVAN...

ivan grifoni 29.05.06 04:56| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma non vivo a Milano,altrimenti ti avrei votato subito. Ti faccio tanti inbocca al lupo.Roberta

Atanasio Roberta 29.05.06 04:28| 
 |
Rispondi al commento

...Vai Dario PROVACI !!! ...in bocca al lupo...


PS: al primo che ti offre una tangente mi raccomando ... dagli il mio indirizzo ... immagino che tu nn la prenderesti mai!! ... io ne avrei propio bisogno!!

Enzo Marozzi 29.05.06 01:38| 
 |
Rispondi al commento

@ Gianni Benetton

Ma tu devi proprio credere a qualsiasi c...ta pubblicata in internet? Vale di più la verità di un anonimo Tom Flocco di quella di migliaia di reporter e giornalisti? Per chi non ha letto: Flocco dichiara che Barbara Olsen, morta su uno degli aerei dell11/9, è viva ed è stata catturata il 22/09/06 da agenti francesi e americani sulla frontiera polacco-tedesca perchè in possesso di milioni di Lire italiane false! Che se ne faceva, voleva usarli per imbottire il materasso? Qualcuno dica a Tom Flocco che stiamo usando l'euro da anni, così è più credibile!

E piantala di ripetere i messaggi, stiamo discutendo d'altro.

PS - ti dico una grande verità: ti chiami Truman e ti abbiamo piazzato centinaia di telecamere per spiare ogni istante della tua vita. E si sta dimostrando un pessimo investimento.

Ivan Marchesi 29.05.06 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Elio Bonomi scrive che concentro in 4 righe infinite cazzate. Benissimo possibile, capita. Solo che il buonomo Elio sa solo ribattere con osservazioni da ragazzino di borgata . Elio, sai cosa è comunismo? Sai spiegare come ancora esistano comunisti? Improbabile. Chi è lucido argomenta se sa, altrimenti tace. Hai fatto caso alla dialettica comunista da Napoletano Bertinotti a scendere a Beppe e Fò? Sanno solo dire (da straricchi) che la ricca Italia va male, magari sognano l'unione sovietica la cina e cuba (dove per sopravvivere le ragazze vendono il sedere al primo turista che arriva). Il paradiso per il ministro Bianchi in quota comunisti italiani. Giovanotti nn fatevi fregare, i comunisti sono di due specie: la base ebete e i capi cn ville e ricchezze. Ma ancora vi fate fregare? Menomale che siete solo il 6%.Peccato che danneggiate tutto il Paese e D'Alema si prende ville al mare e barca da 5 miliardi senza nemmeno invitarvi a fare un giro. Campa sulla vostra scemenza, nn ve ne accorgete? A tutto c'è un limite, anche al vostro masochismo. Un abbraccio, vi mando 5 euri di consolazione.
Fausto

Fausto Orazi 29.05.06 01:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro FO non ti posso votare perche'vivo in D.K.pero'mi piacevi di piu da barriccata da teatro inpegnato che da assessore ai lavori pupplici.

carmine saginario 29.05.06 00:28| 
 |
Rispondi al commento

caru peppi grillu,
dal grande DARIO FO mi aspettavo un programma tipo:contro l'inquinamento Stop all'URBANESIMO ;NUMERO CHIUSO DELLA CITTA'!Decentriamo i servizi,le abitazioni,le attività produttive e tutto quanto contribuisce alla invivibilità di MILANO e di qualsiasi METROPOLI di questo mondo.Torniamo ai piccoli paesi e alle MEDIE CITTA',dove LE COMUNITA' trovano tutto quanto occorre a portata di mano,senza bisogno di GRANDI STRUTTURE ne DI GRANDI E FREQUENTI SPOSTAMENTI..ecc
Poi ,credevo che non avrebbe MAI fatto propaganda elettorale FUORI DALLE REGOLE,cioè fuori tempo.
Forse,sul FO politico, devo capirne di più.
Saludi e trigu (salute e grano)tongar

garau antonio 28.05.06 23:45| 
 |
Rispondi al commento

27 maggio 2006, cioè Dario Fo ha postato il messaggio in un giorno di silenzio della propaganda elettorale? Sarà che come premio nobel può.
Milano ridotta a d un immenso parcheggio, verissimo ma mi raccomando i parcheggi sotteranei per liberare le strade dalle auto parcheggiate assolutamente no.
Mi raccomando no i grattacieli progettati dai più grandi studi di architettura del mondo, evidentemente l'essere premio nobel per la letteratura gli dà il diritto di parlare anche di architettura, evidentemente meglio lasciare tutto nell'abbandono piuttosto che un recupero dell'area affidato a progetti internazionali.
Ma si speriamo nella sinistra, peccato che c'è voluto Albertini per vedere il recupero di immense aree dismesse da decenni, ma si sa non è recupero è speculazione edilizia, salvo poi lamentare la fuga dei milanesi verso i comuni limitrofi.
Poi vorrei invitare chi non è Milanese a non sparare cazzate a caso, trovatemi un'altra città italiana dove all'una di notte è ancora possibile girare tranquaillamente con i mezzi pubblici, perchè funzionano ancora tutte le linee di metropolitana, i tram e gli autobus, provare per credere, io l'ho fatto e lo faccio, ditemi se è così nelle fantastiche città amministrate dalla sinistra, Firenze, Bologna, Napoli, Roma.
Saluti a tutti.

alfonso valdiserri 28.05.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

camerata Dario Fo, a chi il Duce? A noi...Telo ricordi nel '44 e '45 quando stavi nella X° Mas?

armando grossi 28.05.06 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Dario,(mi permetto il "tu" per l'immensa stima che ti porto)
il vero problema è che le tue bellissime parole toccheranno l'animo della solita fetta d'utenza(credimi stiamo diminuendo sempre di più);il vero problema di questo paese è che la maggior parte delle persone non riesce a vedere che va tutto a rotoli,neanche se qualcuno li mette chiaramente davanti alla cruda e sempre più triste realtà.
Sono tutti ciechi,accecati da reality show,da tresmissioni sempre più stupide,dal digitale terrestre,dalla disinformazione,dall'omertà....insomma da coloro (o forse da colui)che hanno momopolizzato il paese per arrivare ai loro "non puri" scopi.
Tutto sommato non resta che continuare a provarci!!

roberto palma 28.05.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma se a qualcuno piacciono le macchine ????

sono tutti bravi a vietare,proporre è un'altra storia!

andrè rovida 28.05.06 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro, amatissimo Dario,
fossero tutti come te avremo una Milano migliore e forse anche un'Italia migliore.
Purtroppo la vecchia e cara " milan cul cor in man" sta pagando il fio di un progresso troppo veloce e disordinato. Ne paghiamo tutti le conseguenze: milanesi e non.
Non credo che sia impossibile migliorare le cose: credo piuttosto che ci vorrà parecchio tempo per riabituare i milanesi a vivere anzicche a correre.
Il lavoro ci costringe a soggiogarci allo stress ma, peggio ancora c'è questo che noi chiamiamo benessere che ci costringere a spendere.
Costa tutto caro, anche l'auto che abbiamo e allora usiamola con parsimonia.
Lo so è più facile subire che reagire però se la gente si lamenta vuol dire che in fondo reagisce.
Adesso Dario tocca a te incanalare il malcontento e trasformarlo in una sana reazione che stimoli l'impegno dei cittadini.
Ci sentiamo tutti punti sul vivo ma non pensiamo mai che dobbiamo guardare prima di tutto a noi stessi ed iniziare a migliorare coinvolgendo amici, parenti...loro sono gli altri...la gente comincia dalla nostra persona.
Io la situazione la vedo da fuori, non sono di Milano e proprio per questo riesco ad avere l'obiettività che i milanesi, giustamente incazzati, non riescono ad avere. E allora, dulcis in fundo, dico a tutti i milanesi che una spalla da noi "esterni" che ogni tanto o spesso viviamo Milano la possono avere: basta chiedere. Il sostegno c'è, Milano è ancora amata da tanti perchè offre le comodità della grande città, cose che magari in provincia non ci sono o arrivano a rilento. E poi lo vedo quanti vanno a Milano perchè Milano per invivibile che sia, ha ancora uno spiraglio di positivo che potrebbe diventare un grande spazio aperto. Forza milanesi, dipende anche da voi!

rossella crippa 28.05.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non hai mai nominato gli "Animali"....e allora non ti voto.

Giuseppe logoteta 28.05.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milano ha quello che si merita.
Se ai milanesi piace vivere nello smog, nel caldo allucinante dell'estate,nel rovinarsi la vita a tal punto da non saper riconoscere cosa è veramente utile ad una città sovrafollata di macchine e schifo, nessuno li biasima.
Cazzi loro.
Mentre chi li governa sta davvero bene e si compiace del fatto che tanta gente in fondo sta bene schiacciata sotto i loro piedi ed è anestetizzata da cartelloni pubblicitari e TV.
Avanti così Milano!
Avanti così Italia!

Daniele Ferrari 28.05.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Liberiamoci tutti dal concetto città+macchine+assicurazioni+supermarket ecc.=fanno vivere bene! Diamo spazio a gente nuova!

Pietro Bizzini 28.05.06 22:07| 
 |
Rispondi al commento

dario lascia perdere,i milanesi amano troppo l'ipocrisia e quindi voteranno la moratti,e tutto sommato e quello che si meritano.saluti

salvatore cozzolino Commentatore in marcia al V2day 28.05.06 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

visitate www.11settembre.subito.cc
vvisitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc visitate www.11settembre.subito.cc

salvatore cozzolino Commentatore in marcia al V2day 28.05.06 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro dario belle parole e bei progetti ma ferrante e l'unione te li lasceranno attuare? Milano la città dove tutti prendono e la consumano tutti si lamentano di lei ma nessuno fa niente per rendere tutti più responsabili e far sentire i milanesi orgogliosi della loro città perche è la gente che fa la città non i politici prendiamo tutti l'esempio dal tentativo di autogestione degli abitanti del quartiere isola che hanno semplicemente guardato come all'estero e specialmente nelle città del nord europa dove la gente mantiene e gestisce i quartieri dove vivono rendendoli più a misura d'uomo per bambini anziani giovani e tutti quelli che alla sera vogliono tornare a guardare le stelle nella loro città.

ivan zanetti 28.05.06 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono un architetto di Firenze e un grande ammiratore di Dario Fo dagli anni 70.
Sono d'accordo con l'eliminazione delle auto dalle città ma prima di fare questo bisogna realizzare delle alternative VALIDE; con questo intendo (per es. a Milano) : 15-20 linee metropolitane ,parcheggi scambiatori sull'anulare e tantissimi giardini pensili.
Vietare e basta (cosa che succede in tutte le città italiane) è un'azione a dir poco superficiale, e le conseguenze le pagano proprio le classi meno abbienti, quelle che Fo vorrebbe difendere !

Pietro Cavallo 28.05.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

LA TELEVISIONE E I GIORNALI QUESTE COSE NON TE LE DIRANNO MAI:


www.11settembre.subito.cc


L'UNICO MODO PER CONOSCERLE E' INFORMARSI SU INTERNET.


Ti augoro di vincere per il bene dei cittadini milanesi. I tuoi propositi sono sani, giusti e trasparenti, ma gli elettori non lo capiranno mai. Scommettiamo?

Dino Taooereini 28.05.06 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Mario Gabrielli Cossellu 28.05.06 19:58
***************************************

Ciao Mario,

ti rispondo velocemente anch'io perchè sto lavorando...

Vorrei farti presente, e far presente anche a chi suo malgrado è costretto a leggerci, che io non mi sono mai permessa di usare parole tue per offendere altri, nè di indirizzarti alcuna offesa esplicita o velata che fosse.

Pertanto, visto che, come dici tu, chi va con lo zoppo impara a zoppicare, vedi di fare altrettanto e cominciare a frequentare persone più educate e garbate.

Distinti saluti.


Caro Dario, eccome se ci piacerebbe uscire da questa apnea. Oggi chi è leale, corretto, educato fa più fatica rispetto a chi è furbetto, ma a danno di qualcun altro, arrogante e irrispettoso. Purtroppo il messaggio è stato questo: delinquenti impuniti, ladri lasciati liberi di poter addirittura governare... senza vergogna. ecco appunto ma dove è finita la vergogna?...ma questa è tutta gente che si dovrebbe vergognare delle proprie prepotenze ed è il POPOLO che dovrebbe iniziare a metterci la faccia e urlagli in faccia: NON AVETE RAGIONE VOI!.Ti faccio un esempio, i miei due figli vanno a scuola in via Ruffini, una scuola pubblica ottima, la via Ruffini a Milano porta in Piazza Santa Maria delle Grazie,sede del famoso Cenacolo di Leonardo, é una zona pedonale e ovviamente le macchine non potrebbero entrare. I bambini usciti dalla scuola agognerebbero di fare una partitella a calcio, in piazzetta piuttosto che una corsa in tranquillità visto che ripeto dovrebbe essere pedonale. Questo ovviamente non succede perchè l'Italia è il paese dei furbi e nessuno si ferma davanti ad un divieto, sarebbe un pirla... Ma l'altro giorno è stato illuminante...Piazzetta Santa Maria delle Grazie piena di bambini di tutte le età che scorrazzavano, entra questa macchina blu di scorta, i due individui in macchina passano sotto gli occhi delle mamme che gli lanciano occhiate di fuoco, ma senza battere ciglio parcheggiano l'auto nella piazza, uno scende l'altro sparisce. Agguanto per mano il mio bambino più piccolo e vado dalla vigilessa che che aveva assistito a tutta la scena, questa mi guarda e mi dice:"so benissimo cosa mi vuole dire, lo sa di chi è quella macchina di scorta? dell'onorevole Santanchè che va a prelevare il suo bambino al Collegio in corso Magenta. Ho aspettato fino alle 19. che la gentile signora si facesse vedere, ma purtroppo non si è vista. Cosa ci si può aspettare da una che ad un corteo di giovani studenti che protestano gli alza il dito?NON HANNO RAGIONE LORO!!!

deborah Turati 28.05.06 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A dario ferrante nel mio paese e' il bottegaio che vende il prosciutto cotto.
la politica dell'unione falla da un altra parte

robert lanzi 28.05.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

LA TELEVISIONE E I GIORNALI QUESTE COSE NON TE LE DIRANNO MAI:


www.11settembre.subito.cc


L'UNICO MODO PER CONOSCERLE E' INFORMARSI SU INTERNET.

Gianni Benetton 28.05.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Dario e Beppe
avete cannato!!!!
La campagna elettorale si termina il venerdì sera. Voi scrivete il blog di sabato!!
Siete due fuorilegge! Quindi attenti a parlare dal pulpito!!!

Ciao
Luca

Pierluca Pierro 28.05.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Giaco, leggili pure tu.Però!
Ma dall'inizio ore 16,57. La mia prima.
E siccome "il tipo" già mi perseguitava, lascio a te valutare.
Fammi sapere se sei onesto in un dialogo di rispett, cosa ne pensi.
Come uomini e no col veleno agli occhi che sale dall'anima.
Io non sono capace di augurare la morte. Il mario l'aveva già fatto nei mie confronti e altre minacce da fottuto di malinconia.
Quindi concludo dicendoti io che ho 57 anni e non buttati via, fai il bravo tu.


Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” Roberto Formigoni e l’Assessore alla Sanità Carlo Borsani (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio,HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog su Splinder che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia. Oltre a tutto quello che ho subito e subisco dal luogo di lavoro ora mi vedo cancellare i miei post anche su questo Blog di Beppe Grillo. Vedete se potete aiutarmi. Grazie.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione.Cordiali saluti.

G i o v a n n a N i g r i s 28.05.06 20:52| 
 |
Rispondi al commento

PER NON DIMENTICARE:
(un piccolo rinfreschino anche oggi)

**************************************************
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
**************************************************

sfsdf dsf sdf 28.05.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi è stato detto che in Liguria non era chiaro, guardando i manifesti per strada, a quale schieramento appartenessero i sindaci in ballottaggio:
mancavano i simboli !
Può essere vero?

giulia zanata Commentatore in marcia al V2day 28.05.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento

DOPO I DIROTTATORI TROVATI ANCORA VIVI, ORA RESUSCITANO ANCHE LE VITTIME:


http://xoomer.virgilio.it/911_subito/barbara_olson.htm


11 SETTEMBRE 2001: IL GIORNO DEI MIRACOLI.

Gianni Benetton 28.05.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Mettere fo a fare ciò e come mettere il Grandissimo Mario Merola a sindaco vicere e Napule oppure Bombolo o pippo franco
sindaco de roma.
Fate ritere ed emergere l'ignoranza che grava nella vostra mente.
Non sapete distinguere chi ci fa ridere e chi ci fa piangere.
Qualcuno dirà, e mettemoceli così se famo du risate mentre tutti sotto sotto saccheggiano alla faccia dei suddetti.
Se volete parlar di politica, come mi ha detto uno prima, toglietevi la mortadella dagli occhi e non rimanete dei nanetti.

"E io ci sto"... prendo il 109 per la rivoluzione.....

Gianni Proietti 28.05.06 20:22|