Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Fuga da Rebibbia


fuga da Rebibbia.jpg

Previti sta fumando dei sigari a Rebibbia. Tra una fumata e l’altra sta riflettendo su chi lo ha fregato. Si sente abbandonato, rilascia una dichiarazione: “Ci hanno lasciati soli a combattere”, e un manipolo di coraggiosi combattenti di Forza Italia fa irruzione nella sua cella 2x3. Tra questi Fabrizio Cicchitto, Gaetano Pecorella, Giorgio Lainati, Valentino Valentini, Giulio Marini, Angelo Maria Cicolani, Antonio Tajani. Molti sono in fila. Altri si sono prenotati. Il direttore del carcere sta approntando delle celle per ospitarli tutti.
Infatti, il solito Baget Bozzo si è lasciato sfuggire che il prossimo congresso di Forza Italia, per solidarietà, si terrà a Rebibbia.
Il detenuto condannato in via definitiva a sei anni ha un grande sogno nel cassetto: partecipare a Montecitorio al dibattito parlamentare sulle sue dimissioni. Sa che in quell’aula, ben diversa da quella arida dei tribunali, troverà la simpatia e la solidarietà di suoi pari: prescritti, condannati in via definitiva, in primo e secondo grado, ex galeotti.
Loro sapranno capirlo e non potranno lasciarlo solo.

I Ds si sono subito espressi per voce dell’autorevole Vincenzo Siniscalchi in soccorso dell’ex collega: “Sarebbe corretto che la sua permanenza in carcere venisse commutata nella detenzione domiciliare”, e ha aggiunto: “Nel caso Previti non desterebbe meraviglia se la pena venisse espiata con la detenzione domiciliare tenendo conto dell’età e del comportamento in questa fase: e cioè non aver evitato la carcerazione”. Ma benedetti Ds, inciucinidaleminifassiniviolantini, è una vita che Previti cerca di evitare la carcerazione. E adesso che è in carcere da un giorno volete già tirarlo fuori?
Prima Previti era solo Previti, adesso è l’ultrasettantenne Previti. Il carcere lo ha invecchiato?

Lo psiconano non s’è fatto vedere a Rebibbia per paura di essere trattenuto. Ha mandato un telegramma con un pizzino augurale: “Ci vediamo a casa martedì”.
Ma Previti non ci crede più, si sente innocente.
Lui ha eseguito gli ordini. Ha portato a termine un incarico.
Va a finire che dovranno vedersi in carcere.

7 Mag 2006, 15:08 | Scrivi | Commenti (1615) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

RAVENNA: P.S. Paola Miani a Ravenna è diffidata dall'uso del logo del MoVimento 5 Stelle e da sue derivazioni per attività diverse da quelle concordate con il gruppo consiliare comunale del Movimento 5 Stelle di Ravenna.
Ma CHI ha scritto questa enorme stupidaggine? Ma chi lo ha scritto, conosce bene i "tre eletti" e ciò che fanno, e ciò che non fanno?
Quando faremo la riunione semestrale? Beppe Grillo, che purtroppo non leggi tutto, per cortesia, interessati al gravissimo problema di RAVENNA!
NOI SIAMO IL MOVIMENTO, E NOI CITTADINI DI RAVENNA SIAMO STATI TUTTI ... DIFFIDATI.. DAL FARE COSA? DAL VOTARE 5 STELLE?
MA SE NOI NON TI DIAMO IL VOTO, CARO BEPPE, QUA A RAVENNA, CHE FARAI? INVECE DI SCRIVERE COSE CHE NON CONOSCI, EVIDENTEMENTE, PER CORTESIA, FACCI UNA VISITA UN GIORNO, E VIENI A PARLARE CON NOI DEI NOSTRI GRAVI PROBLEMI.
SAPPI CHE TUTTI NOI SIAMO PAOLA MIANI. RICORDATELO BENE.CIAO, E TI ASPETTIAMO QUI A RAVENNA.

vito v., ravenna Commentatore certificato 27.07.12 16:44| 
 |
Rispondi al commento

A .A .A . avvocato diligente cercasi .

Ieri,08/09/06,mi sono recato presso il consiglio dell'ordine degli avvocati per ricevere eventuali notizie sull'esposto depositato contro un'avvocatessa un tantinello somarella ma bramosa di denaro.
Dopo quattro mesi,ancora non se ne poteva sapere nulla. A seguito di un certo nervosismo che s'era instaurato sono venuto a conoscenza di un dato veramente importante ed indicativo,ed è il seguente : veda signor xxxxxx stranamente in questi ultimi anni siamo stati sommersi da un oceano di esposti simili al suo,è una mole di lavoro incredibile che non sarà facile smaltire.

Ora vorrei fissare un punto,soprattutto per quanti non credevano !!! Dato il numero degli esposti circostanziati e la grossa mole di"trombati",non sarebbe ora che il Governo intervenisse ? non sarebbe ora che smettessero di far finta di non sapere dove e come ricevono laurea ed abilitazione ad esercitare ? Ditemi voi se si può continuare così !.....


alessandro parisi 09.09.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,chiedo scusa a te ed agli altri se aprofitto di questo spazio peru na questione personale ma non troppo.Volevo informare di una,secondo me ,ingiustizia ovvero:Io come molti altri sono stato uno scrutatore per lo scrutinio per il quale servizio sarebbe dovuto avvenire entro (da contratto)il 20 maggio 2006,tale pagamento è risultato una cedola che ci sarebbe dovuta essere servita come cash unicredit dal 29 maggio in poi,ora ieri era il 29 vado in banca speranzoso visto che faccio molti lavoretti per mantenrmi agli studi,lavoretti che per motivi diversi vedono i miei salari dilazionati anche nel corso di diveri mesi,ed in banca mi dicono che neanche sanno quando mi pagheranno e se mi pagheranno,visto che i nostri nomi non risultano neanche nel loro database,detto ciò il mio sconforto è stato grande visto che contavo su quei soldi,ho telefonato alla ditta adecco che faceva da tramite per il suddetto lavoro con la ditta Ajilon solutions e mi hanno detto che era colpa di quest'ultima e viceversa.In pratica non si sa nulla,ad alcuni di noi che ho contattato hanno detto che ci pegheranno a metà giugno.Forse.Però sono stufo dei forse e delle incertezze,sopratutto da parte di un servizio offerto dal ministero degli interni.Quindi chiedo a chiunque sia nella mia stessa situazione di farsi sentire come ho fatto io presso le aziende suddette o il ministero,secodno me dovremmo chiedere gli interessi moratori per il ritardo..Grazie ancora per lo spazio

Gianluca Berutti 30.05.06 12:27| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO FACCIA MENO IL SAPIENTONE, LIMITANDOSI AD OCCUPARSI DI TV E SATIRA POLITICA

PIPPO ROLLI 26.05.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORA ANGELA NON ESAGERI,ED IMPARI L'ITALIANO: QUAL è SI SCRIVE COSì,SENZA APOSTROFO.
IGNORANTE

FRANCO BAGUTTI 23.05.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Sai Beppe in questo momento della mia vita (43 anni) mi vergogno di essere italiana!!
Se siamo ciò che ci governa, c'è poco da aggiungere!! Ma per i nostri figli adolescenti e non qual'è il messaggio che recepiscono? E' forse quello di uccidere la madre e il fratello per poi andare su tutti i quotidiani nazionale o in prima serata su qualche tv spazzatura!! Sono confusa e impaurita per la mia vita e la vita dei nostri figli siamo arrivati allo schifo più totale!

Angela Verità 23.05.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento

aggiornamento link di interesse:

www.giannipera.it/Telekom_serbia.htm
www.giannipera.it/Storia_Ciampoli.htm
www.giannipera.it/signor_bondi.htm
www.giannipera.it/Proposte_Fiscali.htm
www.giannipera.it/MOLTIPLICATORE_CATASTALE.htm
www.giannipera.it/lettera_di_pietro_unità.htm
www.giannipera.it/Intervista_Gherardo_Colombo.htm
www.giannipera.it/Intervista_Di_Pietro_Riva_Espresso.htm
www.giannipera.it/Documenti_Energia.htm
www.giannipera.it/dialogo_sulla_vita.htm
www.giannipera.it/considerazioni_su_sacrifici.htm
www.giannipera.it/cinquepermille.htm
www.giannipera.it/Berlusconi_in_preghiera.htm
www.giannipera.it/Berlusconi_da_ridere.htm
www.giannipera.it/berlusconi_da_piangere.htm
www.giannipera.it/Archivio/legge_elettorale.doc
www.giannipera.it/Archivio/lavoro_precario_lodi.jpg
www.giannipera.it/Archivio/irak_ponti.wmv
www.giannipera.it/Archivio/Berlusconi/lettera_%20premier.pdf
www.giannipera.it/Archivio/Berlusconi/legge.pps

Gianni Pera 18.05.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono un legalista, e per questo chiedo a quanti condividono questo mio sentire , di chiedere a chi è preposto a rimuovere le persone sospette da un posto pubblico, di far dimettere da CT, il Signor Lippi.
A chi interessa,un campionato del mondo vinto,da un sospetto di collusione con Moggi?
E' nella natura di tutti i genitori, se possono favorire i propri figli, lo fanno.
Perche dovremmo pensare che il Signor Lippi non lo abbiqa fatto? (a Napoli dicono "i fiji so n'u piezz e core" i figli sono un pezzo di quore. E' visto che il figlio di Lippi è socio della GEA di Moggi figlio, possiamo dedurre che non si è sottratto a qualche suggerimento che arrivava dalla GEA.
Quindi, invito tutti incluso i vari direttori di quotidiani e telegiornali, a invitare il Signor Lippi di fare un gesto nobile e di dimettersi, ne va della nostra dignità.
Esistono nel nostro paese persone pulite e integre a cui poter affidare le sorti della nostra NAZIONALE con prospettive di successo molto più concrete. Su coraggio mobilitiamoci e facciamo un po di pulizia di questi truffaldini, ne abbiamo le p.... piene!!!
Non vi accorgete che nell'aria c'è un qualcosa di diverso,più respirabile,che ti fa capire che c'è stato un cambiamento ed è arrivata l'ora di gridarlo?

carmine carbone Commentatore in marcia al V2day 14.05.06 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un dipendente Ministeriale ieri sabato13 maggio 2006 ero al semaforo di via Arenula quando vedo un gruppetto di persone avvicinarsi al semaforo, erano le ore 10,25, scorgo nel gruppo il malvivente Previti ed era scortato da tre agenti della Polizia e era insieme ad altre tre persone. Chiedo al sig. Grillo perchè una persona che è stata condannata a sei annni di reclusione poi tramutati in arresti domiciliari deve uscire per due ore per comprare alimenti e cose varie, non si puo permettere una donna di servizio per queste cose o gli mancano i soldini?
un'altra cosa perchè un carcerato cammina con la scorta pagata da noi contrbuenti?
Grazie Riccardo
P.S. la e-mail non è la mia perchè io non ho internet e mi sono appoggiato gentilmente ad una amica.

Contini Riccardo 14.05.06 15:03| 
 |
Rispondi al commento

AVEVO SOLO UNA PICCOLA DOMANDA...
MA LA COLLETTA PER COMPERARA UN PICCOLO SPAZIO IN TV E DARE LA POSSIBILITA' A BEPPE DI PARLARE A TUTTI ANCHE SUL PICCOLO SCHERMO?
O magari chieder a Crozza se ha l'ardire di accoglierlo nella sua trasmissione...

Agnese P. 14.05.06 12:24| 
 |
Rispondi al commento

INTRODUZIONE DELLA CLASS ACTION.
Azione processuale con la quale un’azienda può essere condannata a risarcire lo stesso danno subito da una molteplicità di cittadini, senza che tutti ricorrano in giudizio, avendone il beneficio in caso di vittoria giudiziale. La proposta di legge già approvata alla Camera dei deputati e depositata in Senato non soddisfa perché riserva la possibilità di ricorso solo alle associazioni e i benefici si riversano solo sugli associati e non su tutti. Il ricorso dovrebbe poter essere presentato da un singolo cittadino, eventualmente rappresentante di un insieme di soggetti, e i benefici di una sentenza favorevole si dovrebbero estendere automaticamente a tutti coloro che si trovano nelle medesime condizioni.

E' aperta una raccolta firme come petizione per l'approvazione del disegno di legge sulle CLASS ACTIONS a questo indirizzo:
http://www.PetitionOnline.com/cait2006/

Antonio Da Fabriano 13.05.06 23:01| 
 |
Rispondi al commento

per caso guardavo la trasmissione "che tempo fa" su rai tre ed era intervistato il signor Mario Capanna.
Dopo aver risposto a domande semplici con temi importanti sulla societa' moderna e non, sono rimasto colpito dalla sua conoscenza e dalla semplicita' di risposta ma con un contenuto veritiero e minuzioso...
Ha presentato infine il suo ultimo libro "coscienza globale"; credo che una letta a questo libro sia consigliata a tutti.
Spero che questo mio messaggio non sia valutato come pubblicita'.... voglio solo dare un consiglio a lettori e gente curiosa di come va ed andava la vita nel mondo.
grazie per questa opportunita' che mi date e scusatemi se il messaggio non sara'di vostro gradimento.
cmq signor Grillo continui a fare la sua/nostra lotta contro questo mondo corrotto.
Saluti Sergio
P.S. non vogliatemi male...spero leggiate questo messaggio prima di decidere di inserirlo nel blog

sergio de zuani 13.05.06 21:43| 
 |
Rispondi al commento

La signora Giovanna Nigris si è tradita dimostrando che Giacomo Montana non è altro che lei stessa e ve lo dimostro con più prove sul mio blog!

Non era comunque difficile da ipotizzare confrontando date e orari dei vari messaggi e analizzando la sintassi e il lessico antiquati e il senso delle frasi spesso dubbio.

Applicando questa analisi ai post degli ultimi 2 mesi, il risultato è che si tratta sempre della stessa persona che si firma con diversi pseudonimi... continua su:

http://altro-che-sisu.splinder.com


P.s. Potete verificare che fino ad ora sono sempre stato rispettoso del blog utilizzando "rispondi al commento" per non infastidire nessuno, ma credo che questa notizia debba essere ben visibile!


Eh si c'é di che ridere..........mi viene proprio da ridere al pensiero che se mio figlio viene beccato a farsi una canna finisce in carcere tra un sacco di brave persone (vedi previti), c'é davvero da sganasciarsi a vedere come i malfattori la fanno franca, a volte mi chiedo perché mai non mi butto per terra a crepare dal ridere nel vedere tanti politici così per bene, e soprattutto divertenti, che ci derubano tranquillamente..............ma forse adesso grazie al destro ho capito: pretendo troppo, come faccio mai a pretendere di essere governata da persone oneste che pensano al bene del paese in cui vivo!!!!!!!!!!!!!!
Grazie davvero ora che mi sento una dei tanti rincoglioniti che vivono in italia sto proprio bene!!!!!!!!!!!!!!
HIAHUUUUUUUU

Teresa Distefano 13.05.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Non ne so di calcio
Perché Prodi ha indicato Gianni Letta per il caos del calcio? (dopo tutto ha sempre finanziato il CONI), ma ha raccolto un coro di NO anche da dx (vd Gasparri). Letta è legato a filo doppio al B del Milan (conflitto di interessi), ok, e perché allora lo stesso conflitto non è stato richiamato quando B lo candidava a Pres. della Repub.?
Dovremmo pensare che il conflitto è più sentito nel calcio che in politica?
..ci si meraviglia che l'avidità degli operatori sportivi sia senza fine e gridi vergogna rispetto ai loro compensi miliardari
Ma l'avidità "è" senza fine! E' un pozzo vuoto che non si sazia mai!
Lo ricordo a chi diceva: "B è già ricco di suo e non avrà bisogno di rubare ancora!"
L'avidità è sempre assoluta, è un virus che muore col suo portatore e, senza radicali cure di contenimento, si diffonde come un'epidemia
Chiedo: se Letta non può abbassarsi al mondo del calcio, che strategie hanno fatto su di lui se persino 2 onorev. si sono scomodati per difenderlo su questo blog?
O si deve pensare che, a forza di imbavagliare il Parlam., gli onorev. gli preferiscano un blog?
Ma perché Letta? Dovrebbe forse sostituire B in caso di forzata latitanza?
In questo teatro delle ombre, dove B è l'ombra di qualcun altro, Letta potrebbe diventare l'ombra di B. I propri affari si possono fare anche per interposta persona (mafia docet)
E ancora: se questo paese patisce più di calcio che di economia, potremmo sperare che l'indignazione per la corruzione del calcio surroghi la scarsa indignazione per la corruzione politica?
Certo, gli ultras sportivi si appaiano agli ultras politici e insieme fanno una bella massa di truffati. Se ne accorgeranno? Aspettiamo solo che si sveglino dalle loro infatuazioni e capiscano cosa si fa di loro
Questo paese sprofonda ogni giorno di più
Avrebbe bisogno di razionalità, ordine civile, leggi giuste e cogenti. Sarà bene che qualcuno tiri fuori la questione morale prima che l'immoralità lo sprofondi del tutto!

viviana vivarelli 13.05.06 17:47| 
 |
Rispondi al commento

SOlo 5 giorni di carcere per Previti; le Marchi dopo 10 anni di condanna sono da Vespa; la Franzoni ancora in libertà....Ma che siamo stupidi? si può andare avanti così? Mah!!!

Ps. su www.psycosomatica.it c'è la traduzioe ufficiale delle "10 regole per un uso sicuro dei farmci" del sito wprstpills.org. Leggete e diffondete, alla faccia delle multinazionali farmaceutiche!

Daniele Aprile 13.05.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

A Previti è stata concessa l'espiazione della pena detentiva nella propria abitazione, con la possibilità di uscirvi per due ore al giorno per motivi personali.
Al di là del grande disagio che comunque caratterizza ogni limitazione della libertà e quindi anche agli arresti domiciliari, mi chiedo con molta curiosità in che cosa consista la pena, considerato che, in tali condizioni, gli è permesso d'incontrare e di avere contatti diretti o telefonici con chiunque.
Infine: chi controllerà che le due ore di libertà giornaliere siano effettivamente due?!?

paolo mixx 13.05.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici e lettori, mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno causato la distruzione della serenità e dell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Le mie parole saranno come stelle che non cambiano mai. Il Governo italiano che da anni acconsente tacitamente alle torture psico-fisiche, capisca che prima o poi qualche paese estero gli presenterà un duro monito contro il crimine.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.

Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” Roberto Formigoni e l’Assessore alla Sanità Carlo Borsani (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio,HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (prove documentali sono presenti nel sito internet: http://www.mobbing-sisu.com ).

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali.

Cordiali saluti ad amici e simpatizzanti.

Forza Sisu!

(Sisu è una parola di origine finlandese e significa: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, etc.)

Giovanna Nigris 13.05.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Buondì a tutti !
Non ho simpatia per Previti e similia. Una cosa ,però,non la capisco !
Previti HA CORROTTO i giudici ,bene ! CHI HA CORROTTO ? I NOMI ! Da dilettante : c'è il killer,c'è l'arma...non c'è il DESTINATARIO !
Qualcosa non torna!
Erwin x www.thule-toscana.com

ERWIN-THULE 13.05.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Francesco, mi trovi impreparata, non so che dire.. avrei bisogno di testimonianze dirette..non ho mai sviscerato a fondo il problema
Grazie del tuo tono gentile e riflessivo, civile e misurato, anche questo mi coglie impreparata
Chi usa il tono giusto in parte ha già ragione

AN ha presentato questo disegno di legge che sembra rovesciare il senso di tutta una lotta di popolo, la protesta è stata grande.. potrei accordarmi a tanti storici e uomini di cultura
Ma chi si arruolò fino alla fine cos'aveva nel cuore? Io non lo so, non lo posso dire. Molti erano giovani, altri avevano fede. Cos'è la fede? Perché anche oggi in URSS c'è chi vota per quel comunismo i cui orrori dovrebbero ormai respinti? L'animo umano è insondabile e il desiderio di appartenenza non discrimina il giusto dall'errore, ma poi.. si può sbagliare per fedeltà, per onore, per senso malriposto di patria
Bisogna equiparare tutti i combattenti? Anche nazisti e fascisti? Non si trattò solo di una battaglia... equiparare gli uomini può portare a equiparare le fedi. E' possibile dire che la democrazia è la stessa cosa del comunismo o del fascismo o del nazismo? Possiamo rispondere di no. Non c'è solo la pietà per chi dette se stesso (e le cause sembrano tutte giuste a chi è dentro). Potrebbe sembrare la riabilitazione di una ideologia. E questo non è possibile, la resistenza e la democrazia ne verrebbero menomate. Umanamente io posso capire. Storicamente non è consentito parificare. La dittatura fascista fu adesione alla dittatura hitleriana. Dire che tutti i combattenti sono uguali è come dire che i lager non sono mai esistiti, né la pretesa di una razza ariana, né l'olocausto. Il male fu troppo grande. Sono responsabili di questo tutti i combattenti? Forse no, ma l'orrore è troppo per un perdono che riabiliti. Dovremmo dare anche ai reduci di Salò medaglie d'oro? Sarebbe tollerabile? Finché sopravvive anche una sola delle vittime e un solo ricordo, credo non sarà possibile, lo dico con dolore.

viviana vivarelli 12.05.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento

E la destra, sconfittà, divenne mistica.....

CREDO:
Padre nostro, che stai a Arcore,
sia bendetto il Tuo lavoro.
Venga la prossima legislatura.
Sia fatta la grande destra liberale,
come in Usa così in Italia,
e dacci le nostre leggi garantiste,
rimetti a noi le aliquote fiscali,
che noi rimetteremo a un giusto fisco.
e liberaci dai balzelli iniqui.
Amen

ETERNO RIPOSO
L'eterna scondfitta dona a Prodi o Silvio, e splenda per loro l'opposizione perpetua.
Riposino a Cuba.
Amen

ATTO DI FEDE
Mio Silvio, perché sei verità infallibile, credo fermamente tutto quello che voi avete rivelato e la Mediaset ci propone a credere. Credo in Te, unico vero Leader in tre Persone uguali e distinte, Silvio, Gianfranco e Pierferdinando. Credo in Calderoli, Figlio di Bossi, incarnato e morto per noi, il quale darà a ciascuno, secondo i meriti, il nord e la padania eterna. Conforme a Emilio Fede voglio sempre vivere. Silvio, accresci la mia fede.
Amen

ATTO DI DOLORE
Mio Silvio, mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei voti, perché poco votando ho meritato i tuoi castighi, e molto più perché ho offeso te, infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo col tuo santo aiuto di votarti di più e di fuggire le feste dell'Unità. Silvio, misericordia, perdonatemi

AVE LETIZIA
Ave Letizia, piena di grazie, Silvio è con Te. Tu sia benedetta tra i ministri della Repubblica,
Sia benedetto il frutto delle riforme Tue,
Santa Letizia, prega per noi elettori adesso e nell'ora della sconfitta elettorale.
Amen

E dai sù, ridiamo un pò che ne abbiamo bisogno!

Un destro

FRancesco Landi 12.05.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Mah, i fatti falsi si contestano, i fatti veri non spariscono attribuendoli vanamente a faziosità politica, c'è solo il vero e il falso, tutto il resto sono chiacchiere

L'uso delle parole è ormai diventato abuso
Come il termine "super partes"..
Cosa vuol dire "super partes"?
Se uno è stato presidente Finivest è forse super partes?
Se uno è tuttora consigliere di Berlusconi e favorisce i suoi interessi dovrebbe essere super partes?
Se uno ha messo del suo sulla legge delle frequenze per favorire Mediaset ugualmente è da considerare super partes?
Dove sta sta la calunnia?
Non c'è piuttosto una mole di impegno in interessi che con la cosa pubblica nulla hanno a che fare ad atterrare Letta?
Ma se Berlusconi aveva candidato pure se stesso a presidente della Repubblica ...dove stava il super partes?
e così per gli altri tre della famosa rosa..
Possibile che si debba accettare un assioma per cui quelli che stanno dalla parte di B sono a favore del popolo italiano anche quando hanno sempre operato a favore di un preciso padrone privato per tutelare i suoi privarissimi interessi?
Possibile che si debba accettare l'assioma che una persona come Previti, che fin'ora non ha fatto che operare per gli interessi materiali di Berlusconi e dei suoi intrallazzi contra legem, debba essere glorificato come degnissima persona anche quando è stato ritenuto colpevole in un processo dove ha avuto tutte le attenuanti e i cambi di legge possibili?
Possibile che un politico non trovi da dire per confutare queste realtà squallide altro che esse debbano ascriversi a faziose menzogne politiche? non vi sembra un po' miserello e contestabile su tutti i punti di vista? Non siamo mica al luna park con l'ipnotizzatore che ti convince che un ombrello è un cappello! E non è altresì miserevole che due persone che si dichiarano "onorevoli" siano ridotte al punto da fare campagna elettorale su un blog?
Ma come siamo caduti in basso!

viviana vivarelli 12.05.06 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe,
ho visto l'ultimo ritrovato per non far lavorare piu i giovani.
La cassa automatica. Fai tutto tu.
NON LA DOVETE USARE!!!!!!!!
UNA PERSONA CONTROLLA 6 CASSE AUTOMATICHE.
QUINDI 5 POSTI DI LAVORO IN MENO.
SE NOI NON LE USIAMO FORSE 5 RAGAZZI MAGARI ANCHE PAR-TIME RITROVANO LAVORO.
EVITIAMO TUTTO CIò CHE ELIMINA -L'UOMO CHE SERVE L'UOMO....
UN TEMPO INIZIAVI A LAVORARE C/O UN SUPERMERCATO A 18 ANNI.
OGGI SE SEI FORTUNATO A 40 ANNI E CON LAUREA.
IO EVITO TUTTI QUESTI MEZZI ELETTRONICI...
VE LO RICORDATE IL BIGLIETTAIO SULL' AUTOBUS?
PROPONGO UN ELENCO DI LAVORI CHE NON CI SONO PIù..
IL BIGLIETTAIO NON C'è PIU.
FRA QUALCHE TEMPO NON CI SARANNO NEANCHE PIU LE MAESTRE: IL BAMBINO ENTRA IN CLASSE E METTONO IL CD CON LA LEZIONE.
NO BASTA.
CIAO A TUTTI.
GRAZIE

LAURA SALVATORI 12.05.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Non ho seguito con attenzione il processo a Previti. Una cosa però mi sfugge: se hanno assolto i Rovelli (che secondo l'accusa avevano dato incarico di corrompere il guidice) e hanno assolto il giudice perchè non ha ricevuto la tangente perchè hanno condannato Previti se non ha ricevuto incarico di corrompere e nessuno ha preso i soldi?
Se qualcuno mi può spiegare fosrse capirò meglio.

marco caspani 12.05.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Gent.ssimi utenti,devo ancora una volta esprimere il mio totale fastidio per le continue accuse poste nei confronti del dott.Previti,del Cavaliere,ora addirittura nei confronti dell'on.Letta,persona squisita e stimabile;il suo cv parla chiaro in merito.La vostra idiosincrasia banale nei confronti di tutti gli esponenti della CDL è ridicola;secondo Voi,chi la pensa diversamente,non è un mero antagonista,bensì un nemico da abbattere a tutti i costi. Le parole gravi contro l'on.Letta lo dimostrano;Letta ha avuto un'ottima carriera prima professionale,e poi politica.Le accuse strampalate che ho letto sopra si commentano da sole.L'onorevole è uomo stimato oggettivvamente,senza distinzione di campo o ideologia.La sua paventata candidatura per la presidenza del Quirinale,e quella attuale della FIGC,lo dimostrano ampiamente.
Continuate ad attaccarvi stupidamente alle tesi sinistroidi,all'accanimento contro le leggi che definite ad personam,la legge che porta il mio nome ecc...Per inciso,la mia legge tutela migliaia di persone,e non meramente i politici,sempre che poi li tuteli.
Scusandomi per il giuoco di parole,e nuovamente per averLe rubato spazio,porgo l'occasione per farle i migliori auguri per la prossima sua campagna elettorale,che prima o poi ci sarà.

Umilmente,
on.Melchiorre Gioia FI

On.Melchiorre Cirami 12.05.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E Gianni Letta avrebbe dovuto essere il candidato "super partes", il rappresentante di una destra "buona" ed elegante !?
Prima di essere il suggeritore di B era vicepresidente di Fininvest ! Nel '90 dà un aiutino alla legge Mammì sulle frequenze, nel '93 è indagato per corruzione dalla Procura di Roma che ne chiede l'arresto ma il gip Augusta Iannini, moglie di Vespa si schermisce e l'inchiesta è archiviata con motivazioni oscure. Poi l’inchiesta di Colombo a Milano sui fondi neri dell'Iri, e Letta ammette di aver ricevuto 1 miliardo e mezzo di lire in nero dall'IRI per pagare i debiti del suo giornale. Poi diventa l’ombra di Berlusconi e appare negli intrighi del cavaliere con Fazio
Ovvio che per B ci sono solo 5 "super partes" aspiranti alla Presidenza: Letta, Galliani, Confalonieri, Dell’Utri, Previti e Gelli
Per pudore non cito Moggi
Dichiara Adornato: «Noi di FI siamo garantisti. Giraudo, Bettega e Moggi non si toccano. Anzi, se Moggi è l'Andreotti del calcio potrà concorrere alla prossima presidenza del Senato». E Adornato è uno che di partes se ne intende, avendole girate tutte.
No. Ho sbagliato, questo non è fascismo, è reatocrazia.


viviana vivarelli 12.05.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento

w la figa

Roberta Benedetti 12.05.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapevate che Berlusconi riesce a fare esattamente come (scusate la bestemmia...) Gesù, secondo i dipendenti delle SUE testate giornalistiche??? Non ci credi?
Tratto da
"http://www.tgcom.mediaset.it/sport/articoli/articolo309351.shtml"
>
Avete letto??? Berlusconi ha battezzato un bimbo (il figlio di Sheva... il prescelto, forse) proprio come fece Gesù....
Mah...

Piero Rizzo 12.05.06 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Devo purtroppo constatare che il sedicente paladino della libertà,sig.Beppe Grillo,ha censurato il mio intervento,nel quale mettevo in dubbio le capacità tecniche mediche che lui spesso s'è arrogato.
Complimenti sig.Grillo,parla tanto di libertà,rispetto,concordia,giustizia sociale,e poi censura spudoratamente chi la pensa come Lei.
Complimenti ancora per il suo disfattismo becero e superficiale,che Le convince di dire sempre il giusto,il vero,di saperne più di tutti.
Si faccia un esame di coscienza,legga meno libri di Stalin,e si rilegga la costituzione italiana,soprattutto l'articolo 21, il quale recita:

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.
In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell'autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all'autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo d'ogni effetto.La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.

Caro Grillo,la libertà deve essere endemica,e non sussistere solo quando Le fa comodo,per le cose che Le garbano.
Distinti saluti.Dott.Paolo Ricci, Primario S.Carlo

PAOLO RICCI 12.05.06 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente i conti iniziano a tornare...se come tutti noi speriamo si vive in una grande democrazia Preveiti dev'essere nient'altro che il primo anello di una lunga catena che porta dritti dritti da....indovinate voi...
ciao beppe sei un grande

Mattia Celladin 12.05.06 02:18| 
 |
Rispondi al commento

fumi pure tutti i sigari che vuola comunque l'avvocato più corruttore,quello che ha regalato per due soldi la viila di Arcore al portatore nano di democrazia trentasei anni fa,ha avuto gli arresti domiciliari,mentre il cabarettista é ancora(spero per poco tempo)in parlamento.
L'Italia diventerà un paese serio quando si libererà dal fardello di questa classe dirigenziale fatta di nani, di furbetti,di gente di plastica piena di debiti;altrimenti restarà sempre LA REPUBBLICA DELLE BANANE
hasta la victoria!!!!!!!!!! siempre!!!!!

pasetti luciano luca Commentatore in marcia al V2day 12.05.06 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, questa sera il tuo "amico" Giuseppe Cruciani di Radio 24, trasmissione :"la zanzara", ha letto il tuo scritto su Previti & C. e commentandolo con un ascoltatore, di destra ovviamente, ha detto che sperava che tu continuassi con i tuoi scritti perchè poi ci sarà pure la possibilità di una querela da qualcuno di cui scrivi e parli. Francamente ascolto molto Radio 24,ma devo dire che Cruciani è il giornalista che me la fa spegnere, perchè io ammetto che una persona possa essere di destra, ma non di questa destra italiana perchè è ben chiaro a tutti cos'abbia prodotto in questi 5 anni, a meno che uno non VOGLIA vedere. Una destra che fa capo solo a Berlusconi perchè gli altri non fanno altro che ripetere pedissequamente le sue parole e appena cercano di discostarsene vengono richiamati all'ordine.

Lionello Gobbo 11.05.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono indignata!
Una tangente di 67 miliardi (corruzione di magistrati) e solo 120 ore di detenzione.
Condanna definitiva a 6 anni, per corruzione in atti giudiziari, aggravata dalla posizione politica del REO: un parlamentare della nostra Repubblica!!!
Dovrebbe essere un'aggravante, invece, si rivela una corsia privilegiata.
[Sono molti gli ultrasettantenni che marciscono in galera per reati che ripugnano molto meno al nostro senso di legalità]
E questa sarebbe giustizia?
E l'ingiustizia, allora, che cos'è?!
Dunque, fatemi capire..
Io dovrei violare le leggi, ingannare i miei concittadini,calpestare le istituzioni, arricchirmi senza pietà, perseguire il male assoluto, sporcare ogni cosa che tocco, per poi.. PRENDERMI, di prepotenza, l'impunità, con la vergognosa ed insopportabile complicità di quanti o sono peggio o, nella migliore delle ipotesi, sono meno peggio e calpestando indifferente chiunque, COGLIONE (questa volta ci sta tutto) si ostina a rispettare le leggi, financo a pagare le tasse..
MA CHE SCHIFO!!!

Barbara Gasbarrini 11.05.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onorevole Cirami, ma chi vuole gabbare?
La gogna mediatica?! ma questi se ne sbattono della gogna mediatica! Vivono proprio in un mndo a parte. L'onorevole Previti si e' persino vantato in tv di essere un grande evasore fiscale, come fosse un diritto, si figuri cosa gliene importa della gogna mediatica!
Il processo e' troppo lungo?! ma se l'ufficio di avvocati di Previti si e' fatto in quattro per allungarglieli, i suoi processi ad libitum, affinche' non arrivassero mai a conclusione e ha costruito delle belle leggi apposta per facilitargli la prescrizione o gli arresti domiciliari dopo una certa eta'!
Chi vuole processi brevi non ha che patteggiare!
Ma come ha fatto a dimenticarsi, onorevole, il diniego del giudice naturale, i tentativi di spostare il processo a Bergamo o a Perugia o a Roma presso magistrati piu' compiacenti, l'infinita' di inghippi, ostacoli, rimandi.. il tentativo di non far arrivare le prove di corruzione dalle banche svizzere. Ma chi vuole prendere in giro? Siamo seri, suvvia! Ed e' con questi bei principi di democrazia e giustizia che lei si presenta ai suoi elettori?
Ma cosa vuole che si faccia a corruttori o delinquenti: finanziarli? Dargli la medaglia e portarli in giro come eroi della patria? Non le sembra di aver perso il senso delle proporzioni?

viviana vivarelli 11.05.06 19:48| 
 |
Rispondi al commento

da arcoris

Cesare Previti e il ladro di lampadine
Vite parallele di due imputati italiani: l'ex ministro e avvocato di Silvio Berlusconi (accusato di aver fatto perdere allo Stato 983 miliardi di lire) e Alessandro M. (accusato innocente di aver rubato una Osram al neon). Ovvero, le due giustizie: dura, rapida e inflessibile per chi non ha mezzi, malleabile per i potenti.

e su questo blog devono anche comparire post che plaudono alla liberazione di Previti e voglion farlo passare per vittima politica..! ma la decenza! io non dico nemmeno la giustizia, la decenza...!
facce senza vergogna..
cosa puo' esserci dietro?

viviana vivarelli 11.05.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

per me bisognerebbe abolire le visite mediche ai nuovi detenuti pubblici specie quando li vediamo costantemente in tv con sorrisi a 128 denti oppure accigliati vendicativi e arroganti del potere.quand vanno in carcere devono gustare sulla loro pelle che significa essere una persona normale.buttate le chiavi.(mi raccomando, dopo averlo chiuso dentro).

gennaro occhiobuono 11.05.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento

postate a

www.romanoprodi.it

ANTONIO DI PIETRO MINISTRO DI GRAZIA E GIUSTIZIA.


fate girare

anna bini 11.05.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

TREVISO-www.controletruffe.com--LA Marchi 10 ANNI quando li fara'? MAGARI.--Previti SEI ANNI QUANDO LI FARA'? MAGARI .SONO POCCHI.MA LA GENTE CAPISCE QUANTI DANNI HANNO FATTO AL ITALIA E AGLI ITALIANI QUESTA GENTE? ASPETTIAMO LE SENTENZE SULLA PIU' GRANDE PRESA IN GIRO AL ITALIA (IL CRAK PARMALAT)POI CADREMMO NEL RIDICOLO A LIVELLO MONDIALE. E' DOVEROSO DIRE GRAZIE A CERTI MAGISTRATI PER L'IMPEGNO CHE CI METTONO. GRAZIE GRILLO.

cogo andrea 11.05.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Si,d'accordo e'in galera,ma sono passati + di 10 anni da quando avrebbe dovuto essere rinchiuso.Ormai i giochi (suoi)sono fatti.Adesso una domanda mi viene:"ma quando tocchera'al nanerottolo?forse aspettiamo il 2050 quando sara'morto e sepolto?" Se continuiamo cosi'finiremo prima gli uni contro gli altri e poi come l'Argentina.Continuiamo a farci fottere dai programmi tv tutte le sere.A regalare soldi alla nostra grande "imprenditoria"(vedi costi di ricariche - carte di credito ecc.ecc.),come si fa a non accorgersi che siamo circondati da 10-100-caimani?Speriamo che questo governo regga e che faccia ornare un po'di serenita'tra la gente ,non elemosinando 1000 euro di qua e di la',ma con qualcosa di concreto,tipo lotta vera all'evasione e al lavoro nero.Dopodiche' di FEDE SUL SATELLITE non puo'che fregarcene di meno.Ciao e FORZA BEPPE! P.s.Ho visto crozza e'fortissimo,un po'celentano ma forte!!!!!

b.stefano 11.05.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Non è giusto che Vanna Marchi (x quanto odiosa)abbia beccato 10 anni e i vari Tanzi, Previti... nulla o poco.
Anche noi mandiamo sulla sedia elettrica chi non ha gli avvocati migliori.

stefania bencini Commentatore in marcia al V2day 11.05.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole.Da anni aspettiamo questo momento e adesso il truffatore Previti, si fa solo due giorni di carcere e se ne va a casa? Questo e davvero troppo!! Che futuro ci aspetta?

clara carboni 11.05.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe, io credo che siano giusti gli arresti domiciliari.
Anzi, fosse per me abolirei ogni carcere.
Previti lo avrei condannato a un anno di servizi sociali(così sarebbe utile a qualcuno, una volta nella vita), a leggersi tutto Dostoevskij (per elaborare un attimo la colpa, per fargli capire cosa è il rimorso) ed a vivere un mesa all'anno vita natural durante a Bastogi(per vedere in che modo vive la gente che non ha ville all'Olgiata, e vivere un po' con loro) a Roma.

Basta la condanna, non serve la torura disumana del carcere.


tanto rumore per nulla!
Il principale imputato berlusconi seguita a sputare veleni verso gli avversari
imopune e immune.Poi sarà così anche per il
calcio: dietro c'è SKY E SNAI...e soldi.Pagheranno in pochi,siamo in italia
è ovvio che sia così

massimo mass 11.05.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

diceva Pirandello:
" TANTO RUMORE PER NULLA "

W LE CAMERE A GAS

sandra de martinis 11.05.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma la legge è uguale per tutti?????????
Qualcuno si è accorto che il popolo italiano è considerato dalla classe dirigente come oggetti da usare a loro piacimento?
Ci si può sentire liberi in Italia?
Cosè la libertà?
Quando andiamo a votare ci rendiamo conto che le votazioni in Italia sono una farsa?
Le votazioni sono mai servite a cambiare qualcosa in meglio?
C'è qualcuno che propone leggi per cambiare questo sistema malato e perverso?

uno qualunque Commentatore in marcia al V2day 11.05.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Cesare Previti è già a casa, anzi gode di 2 ore di libertà al giorno. Praticamente più o meno la vita che faceva prima.
Ieri il suo avvocato ha dichiarato che in quelle 2 ore, potrebbe tranquillamente impiegarle alle sedute del senato.
Credo che questo sia veramente troppo........

ben.rob. 11.05.06 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIVOLTANTE,DISGUSTOSO il modo con cui in questi giorni la classe politica italiana tratta con amore quel povero perseguitato di previti, in fondo che ha fatto?HA solo corrotto qualche giudice,ma non è grave,e poi mentre corrompeva e stato ministro della mia repubblica ma questa è un attenuante non un aggravante.Ma come si fa a non incazzarsi, tu povero operaio passi una vita a rispettare le regole e a pagare per intero le tasse e loro possono fare quello che vogliono tanto da doverti quasi vergognare che nella tua nazione un corruttore venga condannato, e allora scusa previti scusa se sono troppo onesto per poter rappresentare la mia nazione.Dai BEPPE chiediamo tutti scusa a previti!!!!!

luca fardella 10.05.06 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, continua così!

pochi giorni fa su Radio24 hanno parlato molto del blog e di parlamento Pulito, anzi hanno fatto di più: sono andati ad intervistare tutti i politici elencati tra i pregiudicati, le loro risposte erano a dir poco comiche!!!

Per forza...FRIGERIO Gianstefano (deputato FORZA ITALIA)ogni mattina,prima di entrare in Parlamento,passa dai Carabinieri,firma perchè ha una condanna di 3° Grado in Cassazione a 6 anni più 2 con obbligo di FIRMA, il divieto di voto elettorele fino al 2009 e poi dopo aver fatto la sua firmetta da Galeotto,se ne va al Parlamento a VOTARE LA CIRIELLI in mezzo a tanti altri suoi Amici Galeotti!

Che bello...che meraviglia! Nessuno al mondo è come NOI! CHE VANTO!!!!!


SVEGLIATEVI ADDORMENTATIIIIIIIIII!!!!!

Non è da meno UMBERTO BOSSI!!!

..E LA CIRIELLI L'HA VOTATA ANCHE LA LEGA!!! PER FORZA,BOSSI E' UN GALEOTTO,UNO DEI 24 CONDANNATI DI 3° GRADO IN CASSAZIONE CHE SONO IN PARLAMENTO...MA NIENTE PAURA,I GALEOTTI SI SONO FATTI LA LEGGE SU MISURA E OOOOPPP...TUTTO A POSTO!

ED ORA DELLA CIRIELLI NE USUFRUISCE ANCHE PREVITI...MA CHE BRAVI RAGAZZI BERLUSCONI E COMPANY...VE LI RACCOMANDO!


CHE MERAVIGLIA...CHE VANTO per L'ITALIA!!!!


VERGOGNATEVIIIIIIIIIII...PUNTO!

Massimo Michelini Commentatore in marcia al V2day 10.05.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Al gabbio...in galera.....


...ma che gabbio e galera...è già libero grazie alla Legge CIRIELLI votata da PREVITI....

...opssssssssss,magia! Ma quanto son Bravi sti faccia da C***O!

Ma se un Dio esiste...verrà il momento del giudizio!

Massimo Michelini Commentatore in marcia al V2day 10.05.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento

[URL=http://www.ansa.it/main/notizie/awnplus/italia/news/2006-05-10_1102592.html]Previti esce dal carcere, e' a casa [/URL]
Potra' uscire due ore al giorno per 'esigenze di vita'
(ANSA) - ROMA, 10 MAG - Cesare Previti e' uscito dal carcere di Rebibbia ed e' gia' arrivato nella sua abitazione di piazza Farnese, nel centro di Roma. Nell'ammettere Previti - e Attilio Pacifico - alla detenzione presso il domicilio, il giudice ha fissato alcune prescrizioni: avranno la facolta' di lasciare casa per due ore al giorno, dalle 10 alle 12, per soddisfare le 'indispensabili esigenze di vita', ma senza allontanarsi dal Comune di Roma.

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati 2006-05-10 15:13

cosa devo pensare? che siccome il berlusca si era svelato lo han messo fuori con 24 ore di ritardo?
o devo pensare che qui a torino lasciano in isolamento 20 giorni un ragazzo perchè ha (forse) ferito un poliziotto e questi bei pezzettoni di emme tornano a casa CON PURE DUE ORE DI PERMESSO AL GIORNO???
MA SIAMO IMPAZZITI?


mentre stavano scrutinando le schede per l'elezione di Napolitano, a studio aperto hanno dato una piccolissima notizia... hanno concesso gli arresti domiciliari all'onorevole previti! toh ma chi se l'aspettava?? Intanto dopo pochi minuti il nano maledetto o psiconano sapeta cosa diceva al microfono di Anna La Rosa: tenetevi forte!! Aspettiamo ancora il riconteggio delle schede!Perchè non ricontiamo anche i rigori di Istanbul. Basta ma possibile che nessuno riesca a ridicolizzare questa destra fatta di sudditi del nano;possibile mai che nessuno riesca a dire agli esponenti della destra:scusate ma di cosa vi lamentate,avete perso le elezioni con un sistema elettorale fatto apposta da voi per cercare in ogni modo di rimanere al potere e ora che avete perso proprio grazie al vostro capolavoro avete ancora il coraggio di parlare!!

milo bardelli 10.05.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

@ per aiutare il sig. Erwin Thule -

Ogni capitolo rappresenta una serie (numerosa) di procedimenti giudiziari a carico di Silvio Berlusconi; non li riporto nei dettagli per evidenti ragioni di tempo.

REATI ESTINTI PER PRESCRIZIONE CON CONCESSIONI DI ATTENUANTI.

REATI ESTINTI PER INTERVENUTA AMNISTIA.

IMPUTAZIONI CHE NON COSTITUISCONO PIù REATO. (casualmente da quando è al governo)

ASSOLUZIONI PER INSUFFICIENZA DI PROVE.

ASSOLUZIONI NEL MERITO.

INDAGINI ARCHIVIATE.

PROCEDIMENTI IN CORSO.

- Tratto da WIKIPEDIA l'enciclopedia libera- Capitolo Silvio Berlusconi: Procedimenti Giudiziari.


Alessandro Lacomb 10.05.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ancora grazie allo psiconano con
la ex-Cirielli l'hanno scampata

PROPONGO DI FARE UN REFERENDUM PER FARLI

MARCIRE

FETENTI ANDATE A FARE IN C.

matteo maggioni 10.05.06 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Luciano Moggi dovrebbe avere 68 anni, due anni di processo e poi andrà anche lui agli arresti domiciliari

ormai il vero delitto italiano è fumare uno spinello e essere poveri

e la chiamano democrazia...!

viviana vivarelli 10.05.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Analisi di un troll
Come dicevano i latini: "nomen omen"
il nome è il destino
pure lo pseudonimo

Prendiamo Erwin Thule

Il partito nazista nacque da una setta esoterica segreta chiamata la società di Thule, 'Thule-Gesellschaft', fondata dal barone Rudolf Glauer, raggruppamento antisemita di estrema destra che divenne centro di attività naziste e razziste e introdusse la svastika o croce uncinata

Per vedere meglio la faccia e gli intenti di questo troll basta andare a
http://www.thule-toscana.com

evidentemente negli intenti di questo nazista moderno c'è anche la difesa di Previti, benemerenza di cui non so se Previti debba precisamente godere, comunque ognuno avrà i difensori che gli corrispondono

Maria Giovanna Darco 10.05.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Erwin Thule
sei un analfabeta di ritorno?
non sai leggere?
i nomi ti sono stati abbondantemente dati?
hai qualche problema?
tenti disperatamente di negare l'evidenza?
fai il finto tonto?
tenti di spacciare l'imverosimile?
se la piantassi sarebbe meglio

viviana vivarelli 10.05.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento

-----SONDAGGIO---

A quale legge ritieni il nuovo governo Prodi debba immediatamente mettere mano?


1) la Biagi sulla riforma del mercato del lavoro
2) la Moratti sulla scuola
3) la Bossi-Fini sull'immigrazione
4) sulla fecondazione assistita
3) la depenalizzazione del falso in bilancio
5) La gasparri sulle Telecomunicazioni
6) una nuova legge sul conflitto d'interessi
7) una legge che tuteli le coppie di fatto (pacs)
8) ritiro immediato delle truppe dall'Iraq

VOTA QUI:

http://guerrillaradio.iobloggo.com/


Ma che si deve fare in italia per meritarsi la galera?
Fumare uno spinello?
Sostenere Lotta Operaia?
Fecondarsi col seme del vicino di casa servendosi di un imbuto?

Emanuela Papitto 10.05.06 02:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN SUSSURRO, UN NOME
Vuotodiluna


Credo che oggi i Presidenti Italiani
che ci sono vicini solo come spiriti,
dai luoghi dove vivono: dalle rocce,
sulle montagne, nei fiumi e nei mari,
mormorano con i ruscelli, col vento,
con le onde e tra gli alberi e le case
sussurrano un successore rinomato:
GIORGIO NAPOLITANO.

La saggezza muta sempre e coglie l’attimo.
Il cuore del popolo Italiano era anch’esso
fatto di terra, di quella terra che ci nutre,
che ci sorregge e ci protegge dalla morte
per fame, per sete, per freddo, per poco
o tanto, tempo, da ieri ad oggi a domani.
Non voltate le spalle a chi coglie l’attimo.

ENRICO DE NICOLA 1948
LUIGI EINAUDI 1948-1955
GIOVANNI GRONCHI 1955-1962
ANTONIO SEGNI 1962-1964
GIUSEPPE SARAGAT 1964-1971
GIOVANNI LEONE 1971-1978
SANDRO PERTINI 1978-1985


Vuotodiluna 09.05.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti !
Non ho simpatia per Previti e similia. Una cosa ,però,non la capisco !
Previti HA CORROTTO i giudici ,bene ! CHI HA CORROTTO ? I NOMI ! Da dilettante : c'è il killer,c'è l'arma...non c'è il DESTINATARIO !
Qualcosa non torna!
Erwin x www.thule-toscana.com


MEDICINA,INGEGNERIA,POLITICA,ECONOMIA,STORIA,GIUSTIZIA,SENZA POSSIBILITà DI CONTRADDITTORIO RIPETO.
CAZZO SA TUTTO,E CHI E',LEONARDO DA VINCI?

PAOLO RICCI 09.05.06 15:38 |

Ho la sfortuna di chiamarmi Ricci come Lei. Le sarà noto, spero, che al mondo esistono anche personaggi detti "esperti". E non Le pare che Grillo possa avere accesso a molti di essi? Forse Le converrà prendere un buon lassativo prima di mettersi al PC.

giuseppe ricci 09.05.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma la legge è uguale per tutti?????????
Qualcuno si è accorto che il popolo italiano è considerato dalla classe dirigente come oggetti da usare a loro piacimento?
Ci si può sentire liberi in Italia?
Cosè la libertà?
Quando andiamo a votare ci rendiamo conto che le votazioni in Italia sono una farsa?
Le votazioni sono mai servite a cambiare qualcosa in meglio?
C'è qualcuno che propone leggi per cambiare questo sistema malato e perverso?

uno qualunque Commentatore in marcia al V2day 09.05.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come scrivevo nel mio blog venerdì:
http://www.andreaagostini.it/2006/05/05/previti-in-carcere/
ora che anche la terza votazione per il Presidente della Repubblica è andata in fumo, aspettiamoci per domani il colpo di genio con l'inserimento dell'esimio Previti nella lizza dei candidati da parte di quel genio del Cav. Banana.

Andrea Agostini 09.05.06 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, mi deludi sempre di +.....
stamattina ai funerali di stato degli alpini uccisi come mai tu e la tua sinistra siete stati zitti sul tema del ritiro delle truppe ???
Perchè siete al governo ???
Allora va bene tutto???

ma vaffffffanc..............oooooooo !!!!!

davide reali 09.05.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da quando Berlinguer ha lasciato , la questione morale non è più di casa nel partito Pds, Ds,o quello che sarà. D'Alema e compagni amano più i berluschini che i lavoratori brava gente e perbene.Che squallore compagni.

cesare beccaria 09.05.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

beppe ma perche non li censuri a sti 4 stronzetti hanno la testa per dividere le orecchie

mina vitolo 09.05.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meglio eleggerlo così il Presidente?
Noi pensiamo sia meglio che si cambi!
www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it
Per il momento visto che non possiamo votare noi,
PRIMARIE ON LINE
PRIMARIE ON LINE
PRIMARIE ON LINE
www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it
www.sceltelibere.it
venite tutti a votare!

Andrea Bernaudo 09.05.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento

caro dott.ricci in effetti il dubbio mi è sorto di sovente;
come si fa ad ergersi a paladino dei cittadini,contro tutte le ingiustizie,ritenendosi scienziato e tecnico in ogni settore della vita?
è anche vero che spesso commette errori,ed è normale ciò,non voglio colpevolizzarlo.
Dico solo che bisogna esprimere sentenze solo se tecnici e preparati;
altrimenti tutti potrebbero tenere comizi sulla scienza,natura,geologia,settore pubblico,privato,medicina,politica,UFO,religione

simona piertoni 09.05.06 15:44| 
 |
Rispondi al commento

SIGNOR ROVERI COME SCRITTO NEL MIO PRECEDENTE INTERVENTO,PREFERISCO EVITARE DETTAGLI DIRETTI,CHE COINVOLGANO PRIVATI O CHE CREINO PROBLEMI GIUDIZIARI.
DETTO CIO' VI CHIEDO COME POSSIATE ESPRIMERE TOTALE FIDUCIA NEI CONFRONTI DI UN COMICO CHE SI RITIENE IPER PREPARATO IN MEDICINA,INGEGNERIA,POLITICA,ECONOMIA,STORIA,GIUSTIZIA,SENZA POSSIBILITà DI CONTRADDITTORIO RIPETO.
CAZZO SA TUTTO,E CHI E',LEONARDO DA VINCI?

PAOLO RICCI 09.05.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe domani dobbiamo andare tutti a Roma ad impedire l'elezione di D'alema, perchè con D'alema presidente come ami dire tu: non cambia nulla....(e non succede niente).D'alema è un uomo dello spiconano.
Abbiamo la possibilità di cambiare le cose per la prima volta sappiamo quando intervenire...
Solo un tuo appello puo far si che domani a Roma davanti al Parlamento ci siano tante persone che possono impedire la svolta

ilsagold dimi 09.05.06 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Non mi arrabbio stia tranquillo,anche a me piace essere inculata dall'otorino collega di Ricci

Roberta Benedetti 09.05.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Era ora...
Sono molto pessimistico sulla effettiva durata del "soggiorno" di Previti, ma era ora che qualkuno pagasse per lo schifo che per anni ci trasciniamo dietro... purtoppo Previti è ankora un "pesce piccolo" c'è gente più in altro che è ankora libera di girare per la strada sorridendo a quelli come me (come noi) che rispettano la legge magari perdendoci anke, quando i furbi s prendono gioco di noi e noi stiamo zitti sperando nella giustizia...

Previti, e prima ankora Ricucci con i suoi casini finanziari... uno dopo l'altro finiti in carcere, sono piccoli passi per l'uomo onesto, ma comunque buoni segni...
e nn venitemi a dire che nn dovrei sorridere a queste notizie... sono la rivincita del cittadino onesto che finalmente vede i furbi pagare per i propri crimini!!!

E sempre e comunque PARLAMENTO PULITO!!!
Lykos

Luca Mercurio 09.05.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento

...e la CREDIEURONORD dove la mettiamo???!!!

Daneel Ro 09.05.06 12:57
--------------------------------------------

Hai ragione allora ciak seconda!
----------------------------------
Magari fosse solo quella la macchia di quei signori dal VERDE ACIDO, non dimentichiamo anche:

ENIMONT-LOMBARDO-CREDIEURONORD
ENIMONT-LOMBARDO-CREDIEURONORD
ENIMONT-LOMBARDO-CREDIEURONORD
ENIMONT-LOMBARDO-CREDIEURONORD
ENIMONT-LOMBARDO-CREDIEURONORD
ENIMONT-LOMBARDO-CREDIEURONORD
ENIMONT-LOMBARDO-CREDIEURONORD


Beh occorre essere precisi :-)

Alfonsina MASSA 09.05.06 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Altro che ai domiciliari, solo galera!!!!
...e la sinistra la smetta di dire e fare c.....e come ha fatto in passato! Previti è un pregiudicato, che ha agito sicuramente insieme al suo capo, lo psiconano, casomai si dovrebbe fare in modo che anche lui finisca in prigione, evitando i pietismi!!!! La gente va in galera per molto meno, e sconta la pena senza che nessuno gli tolga nulla!!!
e se LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI, facciamo in modo che sia così davvero!

Roberta Benedetti 09.05.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Per sdrammatizzare una bella immagine del Berlusca che si gratta i santissimi :-) Fine come al solito!
http://revver.com/video/17749/5859

Alberto Lupo 09.05.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di legalità, ci sono alcuni senatori eletti che non siedono in parlamento. Quelli lasciati veramente soli, anche da Beppe, siamo noi della Rosa nel pugno. Ma ci siamo abituati. Le nostre battaglie civili non salgono quasi mai agli onori delle cronache. L'ultima volta è stato per il divorzio. perchè il partito comunista ha deciso all'ultimo di schierarsi. Sveglia gente, avete votato ex DC ed ex PCI.L'unico nuovo è quel falso di Berlusconi che vi ha illuso con un liberismo che libera solo i soliti noti. Compreso l'Avv. Previti ( a proposito, chi difenderà la Franzoni?)

Fabio Arnese 09.05.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Interessanti considerazioni sul caso PREVITI su IPTV54 !! --->http://www.iptv54.com la cosa peggiore saranno infatti gli arresti domiciliari... PAZZESCO!!!

Giuseppe Messina 09.05.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Un Piccolo Cancro sociale e Stato "Quasi" Asportato,rimangono quei Grossi Tumori che sono ancora a piede Libero.
Esulterò di felicità quando a fare compagnia a Previti si uniranno i fedellissimi di FI dal Nano al Gobbo!

Giorgio Barbagallo 09.05.06 13:39| 
 |
Rispondi al commento

vittorio ceoloni 09.05.06 08:43 |

Vedi è facile all'interno di un blog dire tutto e il contrario di tutto e di opinare qualsiasi cosa, ma quando ci sei in mezzo scopri che la realtà è tutta diversa, pensa puoi perfino affermare che al posto del direttore avresti chiamato i carabinieri come se il vero direttore non lo sapesse. Solo che è una questione di opportunità.

Una cosa che poi mi infastidisce tremendamente e che molta gente è diventata forcaiola nei confronti della microcriminalità, degli extracomunitari ecc. giustificando reazioni anche estremamente violente del commerciante o persona che ha subito il danno, ma se chi procura il danno è un istituto di credito o qualsiasi ente riconosciuto che approfittando della buona fede del cliente RUBA grosse somme di denaro fino a spingerlo alla disperazione....bè in quel caso l'opinione pubblica diventa mooooolto meno forcaiola perchè si chiede "Possibile che una banca si comporti in quel modo? Chissà, forse c'è qualcosa sotto che non conosciamo. Nelle banche ci sono persone per bene".
Dimenticavo. Abito in un paese di provincia e il fatto si è divulgato e, come d'incanto, altri dieci casi come il mio si sono sbloccati.

**************************************************

Vittorio, la tua storia non mi è nuova. Garantisco che ho visto di peggio. Non voglio discutere del prestito concesso o meno, ma se la situazione era realmente questa, e ti sei sentito truffato dalla banca, era un tuo diritto richiedere il risarcimento. Esiste a livello nazionale un difensore civico, l'Ombudsman bancario, (impronunciabile) al quale ti puoi rivolgere, fare le tue richieste ed ottenere ragione.
E ti ripeto che con me la scrivania non l'avresti girata, te la saresti trovata in testa...

Se poi ti serve una consulenza....

Ultima cosa, non accetto di essere accomunato ai forcaioli nei confronti di episodi di microcriminalità, quelli esistono da sempre.

La criminalità è altra, ed il problema mi pareva un altro.


Costantino Bambini 09.05.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti non vogliono Napolitano come Presidente della Repubblica. Vorrebbero Bossi. A questo punto lo voglio anche io. Voglio essere testimone del primo Presidente della Repubblica che sputa sulla bandiera Italiana. Un evento epico.

Jean Gauvin 09.05.06 12:06
--------------------------------------------
Magari fosse solo quella la macchia di quei signori dal VERDE ACIDO, non dimentichiamo anche:

ENIMONT-LOMBARDO-ENIMONT-LOMBARDO
ENIMONT-LOMBARDO-ENIMONT-LOMBARDO
ENIMONT-LOMBARDO-ENIMONT-LOMBARDO
ENIMONT-LOMBARDO-ENIMONT-LOMBARDO
ENIMONT-LOMBARDO-ENIMONT-LOMBARDO
ENIMONT-LOMBARDO-ENIMONT-LOMBARDO


Scusa Beppe ma anche tu in passato hai rischiato il carcere ricordi? anche tu sei stato vittima di una opinione pubblica-squalo che ti additava come assassino, drogato, alcolizzato, e adultero ricordi?, dicevano che tornavi da un festino che avevi bevuto che pippavi la coca che correvi con la macchina e adesso? ti metti in fila tra chi aspira alla considerazione dei buonisti-nazisti al governo? fai da spalla ai teoremi dei giudici più collusi del pianeta? complimenti "comico" non fai ridere ma fai un pò pena, schierarsi va bene ma sfruttare la tua posizione per i stessi fini di Travaglio o del "direttore" dell'Unità è penoso.

Valerio Nitti 09.05.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VITO LO RUSSO said

"ho letto che Previti ha rassegnato le dimissioni da parlamentare per indurre il parlamento a discutere sulle stesse ed, eventualmente, complice un pezzo del centrosinistra, sperare nel non accoglimento delle dimissioni stesse.

Sarebbe semplicemente disgustevole che ancora una volta la sinistra, che io ho votato, si presti a questi giochi subdoli permettendo e avallando la permanenza in parlamento di persone condannate in via definitiva."

Ciao VITO,
sono d'accordo.
farebbe schifo che la sinistra si prestasse ai porci comodi dello psiconano.
dirò di più
se in Aula si arrivasse ad una discussione della sentenza definitiva con un verdetto "Bypartisan" di "condanna" della sentenza definitiva, a mio avviso si tratterebbe di un'ingerenza indegna del legislativo nel giudiziario.
ingerenza altresì nota come GOLPE.

Gert

Gerrit Boekbinder* 09.05.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti non vogliono Napolitano come Presidente della Repubblica. Vorrebbero Bossi. A questo punto lo voglio anche io. Voglio essere testimone del primo Presidente della Repubblica che sputa sulla bandiera Italiana. Un evento epico.

Jean Gauvin 09.05.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Bè, ora che mi avete incastrata devo necessariamente ammetterlo...FACCIO LA PUXXXNA!

Si, e allora?

ilaria rizzo 08.05.06 17:47
-------------------------------------------

Figurati è una tua scelta, anzi ti dirò di più mi meraviglia che tu non sia in un reality show, tanto tra te e alcune concorrenti (specie quelle pappalardiche all'acido acetico o le fabianesche piagnucolanti) non c'è alcuna differenza...

Anzi...

Invece ci tocca pure sentirle definire "signore" della TV senza alcun rispetto per chi signora lo è davvero, mentre le donne del tuo mestiere mantengono ancora "l'antico nome"!

Non esiste giustizia a questo mondo!

Alfonsina MASSA 09.05.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Prima Ricucci, adesso finalmente Previti...
Dai, che il prossimo sarà Moggi, poi toccherà allo Psiconano!

Marco Vescovo 09.05.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Fin da bambina mio padre mi ha insegnato che la galera non si augura a nessuno neanche AL PEGGIOR NEMICO, mi ha insegnato che si deve essere onesti con tutti e si deve pretendere l'onestà DA tutti! anche DAI MIGLIORI AMICI, invece, ancora una volta la faziosità del MARESCIALLETTO OBESO fa sì che un grande popolo come quello italiano debba sopportare a denti stretti l'iniquità e la pochezza d'animo di questi commenti che deturpano il VOSTRO ben dell'intelletto al soldo di una squallida e INFAME propaganda che vuole in galera sempre e solo una parte della classe politica di questo Grande Paese. Tralasciando il fatto che NESSUNO dei MEGAFONINI DEL SISTEMA come "giornalisti", "comici", "opinionisti" "politologi" ecc. si indigna e anzi SE NE FREGA degli intrallazzi passati e presenti del "premier" in pectore, dei suoi CONTATTI ULTRATERRENI CON I SERVIZI SEGRETI, accettando con SQUALLIDO BUONISMO il teorema "DELLA SEDUTA SPIRITICA", le sue svendite dei beni di Stato come LA TELEFONIA PUBBLICA, LE CASE DEGLI ENTI, LE AUTOSTRADE, l'intero pacchetto IRI la SME, L'ENI, ecc., a affaristi senza scrupoli e SENZA UNA LIRA facendo pagare al contribuente il triplo del prezzo, oppure i mille inganni perpretati per anni ai danni del POPOLO ITALIANO da parte dei politici di sinistra, talasciando il fatto che in questo Mio Amato Paese la giustizia "GIUSTA" NON ESISTE come dimostra l'ipocrita lettera del "giudice" Lenzi a questo Blog, sono veramente disgustata dalla sfacciata propaganda di questo grilletto, non posso veramente credere che la maggior parte degli italiani debbano trovarsi sotto botta di cialtroni di questo spessore per l'ennesima volta, anche se sapere alla fine che di gente di questa specie l'italia è si piena ma fortunatamente immune, SERRIAMO I RANGHI RAGAZZI, NON MOLLIAMO ORA PIU' CHE MAI, TENIAMO DURO E ALLA FINE PREVARRA' DI NUOVO IL PAESE MIGLIORE.
sb

sonia borzi 09.05.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un ricco chiese a Gesù:Maestro cosa posso fare per sperare nel regno dei cieli?Gesù rispose:Prendi tutto quello che hai e donalo ai poveri e poi seguimi.Il ricco si defilò immediatamente....mi sbaglio o il Berlusca non perde occasione di affermare la sua fede?E anche la sua mamma è molto cattolica!E allora se oltre al potere vorrà conquistare il paradiso
segua la strada indicata dal Signore!!!

aurora celentano 09.05.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Resto dell'idea che il teatrino "multicolore" ha ancora innumerevoli repliche da fare....magari ogni tanto aggiunge qualcosa..un pò di calcio...finanza...così da rendere lo spettacolo più "indecente" di quello che già lo é. Mi chiedo solo se hanno la lealtà di raccontare la proveninza dei danari che percepiscono ai loro figli!!

Luca Loiacono 09.05.06 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Che un onorevole decada dalla sua carica parlamentare quando c'è una condanna definitiva causata da gravi reati lo ha dichiarato espressamente Violante in tv

come lo stesso ha dichiarato che le dimissioni di Previti non solo non erano affatto un atto 'nobile' ma erano un preciso atto automatico che lui subiva non che sceglieva

Voglio credergli, però...

sicuramente Violante, che è laureato in giurisprudenza ed è professore ordinario di istituzioni di diritto e procedura penale ne saprà pù di me e sicuramente può darsi benissimo che vi siano delle leggi che esistono ma sono state ignorate e disapplicate, come la legge 1957, mai decaduta, e la 1236, che avrebbero reso ineleggibile Berlusconi

però mi sono messa a cercare la legge che ordina la decadenza automatica del parlamentare a seguito di sentenza definitiva da parte della Cassazione su imputazioni gravissime e al momento non l'ho trovata

per cui avrei bisogno che qualcuno me ne desse indicazioni più precise, non potendo smentire Violante ma non potendo credere che, malgrado questa legge, vi siano in Parlamento 70 'onorevoli' condannati

ora che sia condannato Visco per aver fatto costruire una rimassa abusiva, pazienza.. ma ci sono condanna per mafia.. per peculato nell'amministrazione pubblica ecc.(?)

viviana vivarelli 09.05.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cassata Siciliana. Questa volta NO!

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/04/cassata-siciliana-questa-volta-no_24.html


stampa internazionale

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/04/questo-che-riporto-di-seguito-solo-un.html

Gianpiero Romano 09.05.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Guarda, caro Vito Lorusso, che non solo quello che dici è immorale
ma le dimissioni di Previti sono una autentica buffonata recitata davanti a un popolo ignorante e caprone
perché quando un imputato viene accusato al terzo grado di giudizio per gravi reati (e la corruzione di magistrato è uno dei peggiori che ci sia) decade automaticamente dalle sue cariche istituzionali. Ed è giusto che ciò sia, come è giusto che non ci sia qualche caprone fanatizzato o stipendiato che scrive enormità contro ogni sistema di diritto.

viviana vivarelli 09.05.06 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Errore di cliccatura:

Georg Bernard Shaw (non Schaw), scusate.
Del resto qualcuno ha cliccato Margherita Hach

sarebbe Hack, veramente

viviana vivarelli 09.05.06 09:07| 
 |
Rispondi al commento

I
Ovvietà politiche
La storia oggi è storia del potere della più grande cricca riunita di plutocratici mondiali
Il motto di Marx “proletari di tutto il mondo, unitevi, non avete da perdere che le vostre catene” è un’anticaglia, del tutto superata dall’imperante: “Plutocrati di tutto il mondo, unitevi! Non avete da conseguire che il vostro potere!”
Il proletario è stordito dal precetto: “Se delinqui come noi, puoi diventare plutocrate anche tu! Provaci !” Non è vero! Si diventa solo dei gaglioffi. Non si può diventare tutti ricchi. E’ provato che il numero dei ricchi diminuisce mentre i loro possessi aumentano. Il precetto neoliberista è un imbroglio fatto dai ricchi per diventare più ricchi. Come il comunismo fu un imbroglio con cui dei furbi diventarono più potenti. In ambedue i casi qualcuno si nutrì di caviale, altri di illusioni.
In tutta la Storia c'è un grande prevalere del negativo. In Politica di più.
La Storia è l’insieme delle infamità, crisi, crimini, guerre e malgoverni di tutto il mondo e la politica è la sua anima nera. La religione la monda dei peccati per una spartizione comune, non permettendosi mai di scomunicare un potente.

viviana vivarelli 09.05.06 09:00| 
 |
Rispondi al commento

II
Il mercato è il campo di gioco dei potenti. Non esiste un mercato dal volto umano, come non esiste una religione umana, o una democrazia popolare o una guerra umanitaria. Questi sono ossimori inventati dalla pubblicità, che è la prima forma di inganno delle coscienze. Perché i cultori della materia hanno capito benissimo che la gente si sfrutta attraverso lo spirito, cosa che non hanno ma che sanno sfruttare benissimo.
Solo in rari casi, il popolo alza la testa, svegliato dalle grida di quelli che non hanno ancora il potere. E che poi lo usano contro il popolo. Mentre il popolo riprende a dormire. Oggi i media lo trattengono a uno stato sonnambulico in cui alcuni gridano nel sonno: “Viva questo, contro quello!”. E si credono svegli. Ma l’odio è solo uno strumento del potere per i dormienti.
Nessun libro di politica ha mai parlato degli onesti. Nessun papa ha mai scritto una bolla per approvare qualcosa. Nessun governo ha fatto mai leggi per ridurre il proprio potere. Nessuna democrazia ha dato alla gente la possibilità di dire quello che vuole. Il buon senso non appartiene alla politica, l’etica nemmeno e la giustizia scappa da un’altra parte. La democrazia sarà anche il miglior sistema possibile, ma le democrazie attuali sono un vero fallimento. La democrazia è solo un modo di gestire il potere. Oggi la democrazia è il sistema in cui pochi corrotti sono tenuti su da un branco di incapaci. Lo disse Schaw ma non cessa di essere vero.
La parola democrazia è un abuso continuamente abusato. 50 governi italiani in 50 anni sono stati uno peggio dell’altro. E’ scontato disperare.

viviana vivarelli 09.05.06 08:59| 
 |
Rispondi al commento

chi si fuma uno spinello in galera, chi si fuma qualche giudice a casa!!
con l'aureola di martire
Provenzano quanti anni ha? e Riina?
Anche loro a casa? O prima vanno eletti?

pino mori 09.05.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
ho letto che Previti ha rassegnato le dimissioni da parlamentare per indurre il parlamento a discutere sulle stesse ed, eventualmente, complice un pezzo del centrosinistra, sperare nel non accoglimento delle dimissioni stesse.

Sarebbe semplicemente disgustevole che ancora una volta la sinistra, che io ho votato, si presti a questi giochi subdoli permettendo e avallando la permanenza in parlamento di persone condannate in via definitiva.

Dico alla mia sinistra (ma se dovesse passare anche questo inciucio sicuramente non darò più il mio voto al centrosinistra): svegliati!!!!

C'è gente per bene che non ne può più di tutti questo favoritismi; dico fuori gli onorevoli condannati!

Mi appello a te sperando che tu ti faccia portavoce della brava gente organizzando una raccolta di firme da inviare a Prodi, Fassino, Rutelli, Di Pietro, Boselli, ecc.ecc.

Non se ne può più.

Ciao da Vito Lorusso da Adelfia

Vito Lorusso 09.05.06 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Dal sito www.previti.it:
Sono Cesare Previti, non un “bambino viziato”.
la vicenda giudiziaria che mi riguarda, da tempo, ormai, non è più soltanto mia.
Mentre mi difendo con tutte le risorse previste dalle procedure, ogni volta che vedo impudentemente calpestati, dalla procura o dal collegio giudicante, i principi basilari del giusto processo, mi domando: “Ma se io, avvocato civilista di lungo corso, parlamentare, dotato di notevoli mezzi economici, supportato dal valore assoluto, umano e professionale, dei miei straordinari legali, non riesco a far rispettare, da codesta “giustizia” di rito ambrosiano, neanche i più elementari diritti costituzionali, allora quale incubo kafkiano pende sulla testa dei cittadini italiani, che, incappati negli ingranaggi della macchina giudiziaria, non hanno le mie stesse possibilità di far valere le loro ragioni?”.


E’ stato negato a me, imputato nel procedimento Imi-Sir, il diritto di dire l’ultima parola prima della sentenza: ebbene, anche questo abuso, per la verità senza precedenti, finirà per fare giurisprudenza e ricadere sulla testa di persone comuni, di anonimi, vittime di questa e di altre ingiustizie, che nessuno, tanto meno i mass media, denuncerà mai.
Ecco, dunque, la terza robusta consapevolezza in grado di darmi energia: battendomi per il rispetto dei miei diritti, per la difesa della legge scritta dalle “interpretazioni” e dalle “neutralizzazioni” mirate, io, Cesare Previti, nobilito il mio diritto personale a difendermi, trasfigurandolo di fatto in una battaglia di alto impegno civile, utile a tutti i cittadini.

Scorrendo le informazioni contenute nel sito e che illustrano i passaggi della mia Odissea giudiziaria, chissà quanti miei connazionali, finalmente messi al corrente in maniera analitica, precisa e puntuale, avranno un processo di identificazione con questa o quella soperchieria da me subita, associandola a qualche loro passata o presente esperienza di giustizia ingiusta.

Francesco Landi 09.05.06 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La ex Cirielli accorciava la prescrizione e fu escogitata per bloccare il processo Previti, per questo fu chiamata salva-Previti, era il suo scopo, ma l’Udc (come una serpe in seno) avanzò un emendamento per cui la legge non poteva essere applicata ai processi già arrivati in Appello e in Cassazione, così che non ne beneficiassero i processi di Previti. Invano la Cdl fece la sua insurrezione, poi cercò altre vie. Tanto i suoi onorevoli hanno sempre votato a occhi chiusi qualunque porcheria facesse comodo a Berlusconi!
Previti è intrecciato a filo doppio con i suoi affari sporchi, sa tutto di lui, è suo complice in tutti i misfatti, alla stregua di Dell'Utri, e, quando alcune cose sporche vennero a galla, (Ariosto) disse minacciosamente: “Simul stabunt, simul cadent” (stanno insieme, cadranno insieme) cioè: se toccano me, cadi anche tu
E ora?
...lo salveranno, lo salveranno..! Sa troppe cose, non possono permettersi che le spifferi ! Hanno messo su un sistema che difende massicciamente i politici corrotti. E qui c’e’ gente che anche se ne gloria come di una conquista della democrazia e straparla degli innocui Caruso o Luxuria o di ipotetici kommunisti mentre loro la democrazia l'hanno ridotta a letame!
D'altra parte, se pure Licio Gelli è libero e indisturbato, vogliamo credere che i soci di Berlusconi pagheranno mai per i loro reati? Manco per idea!
D'altra parte la sinistra avrà anche lei i suoi scheletri nell'armadio e non cambierà niente di niente, inutile illudersi! Tutta questa cricca di malnati si regge su reciproci ricatti e reciproche intese e i fanatici, che difendono a spada tratta questi o quelli, fanno sempre la figura dei salami, come i fans di quella Lega che sembrava facesse sfracelli e poi si accodò al magna magna generale con la massima goduria!
Non è che le buone leggi non si possono fare.
Il problema è che non si vogliono proprio fare! E sarà così finché vivremo in una specie di feudalesimo con una democrazia bloccata!

viviana vivarelli 09.05.06 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge ex Cirielli (si chiama ex perché ha stravolto il disegno originale, per cui l'on. Cirielli l'ha respinta) voluta 5 mesi fa da Berlusconi-Previti, prevede la detenzione domiciliare per gli ultrasettantenni

Il comma 2° dell’art. 7 della legge 251/2005 modifica l’art. 47-ter dell’ordinamento penitenziario, introducendo una nuova forma di DETENZIONE DOMICILIARE per i condannati di età superiore a 70 anni, QUALUNQUE SIA L'ENTITA' DELLA PENA inflitta o della pena residua da espiare, a condizione che:
non si tratti di condanna all’ergastolo;
non si tratti di reato ostativo, di competenza della Procura Distrettuale Antimafia:
riduzione o mantenimento in schiavitù o in servitù,
prostituzione e pornografia minorile, detenzione di materiale pornografico,
iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile,
tratta di persone o acquisto e alienazione di schiavi,
violenza sessuale o atti sessuali con minorenni o violenza sessuale di gruppo;

il soggetto non sia stato dichiarato, con la suddetta sentenza, delinquente abituale professionale o per tendenza;
e non sia mai stato condannato con recidiva

Per le persone di età superiore a 70 anni (la cui pericolosità è evidentemente ritenuta grandemente scemata) è ora possibile scontare la pena in sistemazione domiciliare (casa, luogo di cura o di assistenza), anche in assenza di gravi problemi di salute e oltre il limite dei quattro anni

Insomma hanno trasgredito quanto hanno voluto ma si sono cautelati. Comodo! Vìolo il diritto, poi mi faccio una legge apposta per non andare in carcere! E c'è ancora chi li difende! E' spregevole! E i loro difensori sono altamente spregevoli! Senza vergogna! Senza alcun senso dell'etica! Evidentemente amano i furbi criminali!

Con questa legge non andrà in carcere nemmeno Berlusconi. Ma se speriamo che venga tolta dal nuovo governo, disilludiamoci. Anche i politici del csx hanno qui la loro sinecura. Per cui questa legge resterà eterna.

viviana vivarelli 09.05.06 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Spero che la carcerazione di questo delinquente sia la PRIMA di una LUNGA lista di tutti quelli che ci hanno "governato" finora (=hanno fatto i ca...i loro). Come ha detto Beppe quì in Ancona, là a Montecitorio è difficile trovare qualcuno con la fedina penale pulita....
Ma aspetto soprattutto il giorno che in galera ci vada - finalmente - lo psico-nano, quel farabutto, saltimbanco, concentrato ed espressione dei difetti più odiosi degli italiani. Che, oltre a delinquere a piede libero, insulta e attribuisce agli altri TUTTO quello schifo che è egli stesso. Dovrebbero, lui e la sua banda di delinquenti/magnacci/"arrampicatori" da quattro soldi andare TUTTI in galera!

Paolo De Sanctis 09.05.06 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto sul giornale che si è lamentato perchè non poteva vedere la partita della lazio.....allora ha chiesto se era possibile installare Sky........on ho parole

Andrea Cesan 09.05.06 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto sul giornale che si è lamentato perchè non poteva vedere la partita della lazio.....allora ha chiesto se era possibile installare Sky........on ho parole

Stefano Innocenti 09.05.06 00:56| 
 |
Rispondi al commento

perchè in questi giorni non sento nessuno,a dx o meno comprensibilmente a sx, dire che previti i giudici non gli ha corrotti per suo piacere ma per conto del suo cliente che continua a dire di essere perseguitato dalla Magistratura e di essere sempre uscito pulito dai numerosi processi, dimenticando di dire di non essere stato assolto ma, con continui giochetti,uscendone per prescrizione?
adesso si cerca di mettere in pratica quella bella legge che si chiama ex cirielli(n.b. ex perchè rinnegata dal suo primo stesore)però purtroppo per previti in questi gg. un'altro ultrasettantenne (e malato per giunta) si trova in isolamento nel carcere di Terni.
adesso il problema è il seguente: la Legge è uguale per tutti?
tengo a precisare che non sono per la liberazione dei mafiosi però sono per lo stato di diritto comunque e sempre anche a costo di scelte dolorose.


nino marcellino 09.05.06 00:41| 
 |
Rispondi al commento

LA DETENZIONE CARCERARIA, CONSIDERATE LE CONDIZIONI DISUMANE DELLE CARCERI ITALIANE, ANDREBBE EVITATA A CHI HA PROBLEMI DI SALUTE, NON AGLI ULTRASETTANTENNI CHE SPRUZZANO VELENO SULLA MAGISTRATURA CHE HA CONDANNATO LE LORO MALEFATTE. QUESTO VERME NON DOVREBBE ESPIARE LA PENA IN UNA MEGA VILLA, CONFORTATO DAI SUOI AMICI CRIMINALI, CON LO PSICONANO CHE OGNI TANTO VA A TROVARLO E MAI SMETTERA' DI RINGRAZIARLO PER AVERLO, IN QUALCHE MODO, SALVATO DAL PERNOTTAMENTO DI UNA STANZA 2 X 3. SUL PIETISMO DEI DS STENDIAMO UN VELO PIETOSO!!!!

Gianluca Cocco 09.05.06 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici e lettori, mi hanno rubato il bene più prezioso che è la salute. Ero sana e un fiore di vita. Mi hanno causato la distruzione della serenità e dell’economia, mi hanno rubato la giustizia e il buon rapporto con i miei familiari.

Le mie parole saranno come stelle che non cambiano mai. Il Governo italiano che da anni acconsente tacitamente alle torture psico-fisiche, capisca che prima o poi qualche paese estero gli presenterà un duro monito contro il crimine.

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.

Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” Roberto Formigoni e l’Assessore alla Sanità Carlo Borsani (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio,HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.

Mi hanno rubato la tranquillità di spirito, senza la quale non vi è possibilità di ben vivere. Mi hanno rubato la fiducia nel prossimo (prove documentali sono presenti nel sito internet: http://www.mobbing-sisu.com ).

Ogni cittadino onesto ha il diritto di vedere il proprio destino deciso e limpido nel rispetto della legge e in modo che venga dissipato ogni dubbio e ogni sospetto su qualsiasi azione che con degli artifici e dei colpi di mano, agli occhi del popolo, vengono fatte apparire falsamente legali e normali.

Cordiali saluti ad amici e simpatizzanti.

Forza Sisu! Giovanna Nigris

(Sisu è una parola di origine finlandese e significa: lealtà, onestà, coraggio, tenacia, etc.)


Martedi' 9 maggio: Napolitano Presidente della Repubblica e Previti fuori dal carcere. Scommettiamo?

Giberto Gnisci Commentatore in marcia al V2day 08.05.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...non credo che la giustizia sia uguale per tutti, non lo è mai stata, e questo è dimostrabile ogni santo giorno; credo invece sia vera, molto vera, l'ipocrisia e la convenienza politica dei rappresentanti del popolo, da una parte e dall'altra, indistintamente. Tutto ciò è triste, molto triste.

Massimo Petritoli
Castelfidardo, Ancona

Massimo Petritoli 08.05.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Certo non me lo toglie dalla testa nessuno che Previti si è costituito perchè sapeva che presto, mooolto presto, grazie alla legge che è stata fatta "ad personam" dai suoi amici, la sua reclusione sarebbe stata trasfromata in arresti domiciliari!!!!!
Poverino,però, i giorni passano e lui è sempre lì: a quando la liberazione?
RP

Rita Porrega 08.05.06 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Quindi sommando gli interessi pagati sullo scoperto di conto con gli interessi ancora da pagare sul prestito, scopri che sul capitale che ti serviva paghi tranquillamente il 30 - 40% di interessi.

Fidati io sono uno che è incappato in questo meccanismo e quando ho dato il giro alla scrivania del direttore i carabinieri non sono stati chiamati.


vittorio ceoloni 08.05.06 19:29 |


************************************************

Caro Vittorio, non so con quante e quali banche hai avuto a che fare, nè com'era esattamente la situazione che tu ha sintetizzato. Sono però certo che i meccanismi che tu evidenzi non sono esattamente quelli che tu dici.

Tu dici che hai dato il giro alla scrivania ed i carabinieri non sono intervenuti.

Ti dico solo che se ero dall'altra parte della scrivania, io li avrei chiamati, e di corsa!

Costantino Bambini 08.05.06 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Mi spiegate perchè quando è stata fatta, questa legge veniva chiamata salvapreviti, e adesso tutti i telegiornali la definiscono ex-cirielli?
Forse perchè altrimenti ce ne accorgiamo?

ario bertacca 08.05.06 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho inviato a tutti i miei amici il tuo blog a proposito della benzina. Un amico mi è inviato questo messaggio...

Il fatto che possa diminuire la benzina, secondo un indagine condotta da attivisimo, risulta pressohè impossibile, perché la maggior parte del costo è dovuto dalle tasse , dalle imposte quindi chi fa la parte del leone nei guadagni non sono le aziende petrolifere, ma lo stato...
Quindi non andari lì o qui a fare benzina non camnbia proprio nulla ma bisognerebbe prendersela con il governo, quando infatti puoi benissimo sapere che per esempio in spagna o in altri paesi europei la benzina costa quasi la metà che da noi, infatti molti lombardi vanno a fare il pieno a livigno dove non avendo tasse la benzina costa pochissimo...
In questo forse bebbe grillo non sì è informato bene prima di pubblivcare una mail che gira su internet è che ha poco di realistico, se pur vero..

Marina Cioffi 08.05.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo è che finchè nessuno ne parla, il vortice del signoraggio continua a mangiare denaro.
e noi continueremo come al solito a produrre reddito per coprire l'infinito disavanzo..
le banche dominano e il grillo intanto pensa al vecchio furbo previti ed al calcio...
povera italia..

paola almasio 08.05.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gianni Letta
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gianni Letta (Avezzano, AQ, 15 aprile 1935) è un uomo politico italiano, giornalista, esponente di Forza Italia.

Laureato in giurisprudenza, dopo aver esercitato per alcuni anni la professione forense, si dedicò al giornalismo, come corrispondente dall'Aquila di alcuni quotidiani nazionali, della Rai e dell'Ansa.

Dal 1958 è stato redattore de Il Tempo, nel 1971 fu chiamato alla direzione amministrativa dello stesso quotidiano, e successivamente divenne amministratore delegato della "Società Editoriale Romana" e della "Tipografica Colonna", editrice e stampatrice del quotidiano romano.

Dal 1973 al 1987 è stato direttore de Il Tempo, poi è passato come manager e giornalista al Gruppo Fininvest. Ha curato e condotto rubriche televisive, in particolare su Canale 5, Italia Domanda: un programma settimanale di dibattito politico-culturale.

È stato per molti anni capo dell'ufficio stampa della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro e successivamente capo dell'ufficio studi e documentazione dell'Ente Palazzo della Civiltà del Lavoro.

L'8 aprile del 1993 il vicepresidente della Fininvest Comunicazioni, Gianni Letta, interrogato dal magistrato Antonio Di Pietro, ammette che nel 1988 l'allora segretario del PSDI Antonio Cariglia lo contattò alla vigilia delle elezioni europee per avere più spazio sulle reti della Fininvest e per avere dei contributi al partito; Letta conferma di avere versato al PSDI una somma, forse di una settantina di milioni (ma il reato di violazione della legge sul finanziamento ai partiti era stato amnistiato fino al 1989).

Ha aderito a Forza Italia sin dalla sua fondazione, ed è stato chiamato da Silvio Berlusconi come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel suo primo governo del 1994.

L'incarico gli è stato conferito una seconda volta nel quinquennio di governo della Casa delle Libertà (2001-2006).

mimmo primo 08.05.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Simone Dell'Aguzzo 08.05.06 19:40
***********************

il tuo discorso degli interessi è giusto ma c'è anche un piccolo grande fatto a prescindere..
lo stato emette dei titoli a copertura del denaro "prestato" emesso dalla bce (banca centrale europea), la bce a sua volta questi titoli li vende direttamente o ad altre banche, che a loro volta li immettono sul mercato, incassando il corrispettivo dagli investitori.
alla scadenza di tali titoli, non sono le banche che restituiscono i soldi, ma lo stato stesso.
per questa ragione lo stato per ogni banconota emessa/prestata si indebita del pari importo.. creando così il debito pubblico.
ciao.

paola almasio 08.05.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...(una piccola collina di circa dieci metri di altezza con ulivi secolari appena piantati) è in conflitto con le severe norme paesaggistiche.

siete proprio comunisti;
dalla foto non è affatto male la collinetta;
poi con quella panchina solitaria veramente poetica; e se fosse il posto preferito dal berlusc per la sua redenzione ;
subito a togliere voi comunisti; è evidente che vede comunisti dappertutto;

alberto alex 08.05.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa ci aspettavamo da tutta la mandria di malandrini,malfattori,corrotti,ruffiani,falsi,leccaculo,assassini,merdaccie,che siedono al parlamento alla modica cifra di 46,000 euro al mese?Ma cosa ci aspettavamo dai cari compagnucci DS? é ora di farla finita se ne devono andare tutti a casa!o meglio in galera e previti ci deve restare fino alla fine dei suoi giorni

antonio borrelli 08.05.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

appena finite le elezioni la musica e cambiata, proprio oggi il comune è andato in una casa del nonvogliooffenderlo per vedere se la sua collinetta costruita era abusiva, fra pochino gli toccherà pagare anche il divieto di sosta e forse (ma non si sa mai)le tasse; ma sappiamo tutti come andrà a finire Hamammet docet e poi martirio.
che forse bisognerebbe bombardare i paradisi fiscali invece che l'IRAQN?

Massimo Risaliti Commentatore in marcia al V2day 08.05.06 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sei anni fra agi e privilegi "domiciliari" e fanno pure le vittime...

Come certi lugubri lombrosiani ex-ministri della difesa, non vogliamo prigionieri...

MA RISARCIMENTI !

1000 MILIARDI SOTTRATTI AL POPOLO ITALIANO nel 1990; aggiornando a valori correnti, l'equivalente di una finanziaria!

E costruire finalmente grandi opere di valore morale e monito civile:

100 PISTE CICLABILI
1 CicloPrevìti in città ste bici so dei miti
2 PrevitiExpresso più pedalo e più faccio sesso
3 previtiferia-centro vado a lavorà senza consumà
4 CesareMare che in bici in spiaggia è da gran saggia
5..aggiungere prego...

1000 ASILI NIDO
1 OrcoBerlusca dove il bimbo non le busca,
2 SerPePrevìto mò lavoro e aiuto mi marito
3 PrevitoPannòlo er Pupo mio non sarà mai der Polo
4 aggiungere prego...

10 000 TRAM
linea 1 del forzista ladrone, è un assioma non un opinione,
linea 2 der tramme rinforzato sperona il SUV del telelobotomizzato,
linea 3i (inciviltà, ignoranza, illegalità), sul programma der Bolo stanno ancora lì,
linea 4 del polista perbene, demonizza Caruso e a Previti vuol bene
linea 5 del forzista falso e bacchettone se batte er petto ma ammazzerebbe er negrone
linea 6 non volemo prigionieri, ma...

MA ARIDATECE I SORDI!!!!

fabrizio quaranta 08.05.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

LA DETENZIONE CARCERARIA, CONSIDERATE LE CONDIZIONI DISUMANE DELLE CARCERI ITALIANE, ANDREBBE EVITATA A CHI HA PROBLEMI DI SALUTE, NON AGLI ULTRASETTANTENNI CHE SPRUZZANO VELENO SULLA MAGISTRATURA CHE HA CONDANNATO LE LORO MALEFATTE. QUESTO VERME NON DOVREBBE ESPIARE LA PENA IN UNA MEGA VILLA, CONFORTATO DAI SUOI AMICI CRIMINALI, CON LO PSICONANO CHE OGNI TANTO VA A TROVARLO E MAI SMETTERA' DI RINGRAZIARLO PER AVERLO, IN QUALCHE MODO, SALVATO DAL PERNOTTAMENTO DI UNA STANZA 2 X 3. SUL PIETISMO DEI DS STENDIAMO UN VELO PIETOSO!!!!

Gianluca Cocco 08.05.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe un'azione di sinistra ma non l'abbiamo vista, sicché il panorama è ingombrato da strane azioni di strana destra.
Può essere che l'immaginario collettivo abbia concentrato sull'antipatico Colpevole tutto il "misfattume" del nostro sistema. Compreso il coretico trenino di "finti amici" che Gli danno un cenno di solidarietà. Questo è lo scenario.
Di certo chi è colpevole paga. E non si è colpevoli senza prove.

Cosa centra l'azione di sinistra? Dopo che ci siamo sciroppati inni alla giustizia giusta per lunghi ed estenuanti periodi, mi sembra che nessuno, dico nessuno, si sia recato a dare un sostegno o solidarietà a colui che ha fatto DA INNOCENTE 16 anni di carcere.

Da una parte una folla di personaggi a dare solidarietà e appoggio a uno dichiarato colpevole; dall'altra il nulla, il deserto, l'indifferenza assoluta verso un'innocente.

I leader di sinistra cerchino di dare una consistenza e coerenza alle loro troppe e a volte inutili parole. L'azione di sinistra sarebbe stata quella di invitare il malcapitato della giustizia italiana, intanto a un risarcimento morale.

Da qualche parte bisognerà pur iniziare, invece che essere così autoreferenziali.

RC

Rita Correnti 08.05.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

io ho cento euro investiti che mi rendono
5 euro all'anno.
senza signoraggio quanti euro avrei ...e
quanto mi renderebbero all'anno.

aiutatemi a capire

grazie

cimbro mancino 08.05.06 17:58
**********
sicuramente, riducendo o eliminando il signoraggio, anche gli interessi sui titoli di stato potrebbero salire.
ma è un'altra cosa.
tieni presente che i tuoi cento euro che la bce ha emesso per te, sono un debito dello stato nei suoi confronti. quindi su questi 100 euro lo stato paga alla bce degli interessi, oltre al capitale.
se ho capito bene lo stato per ogni banconota da 100 euro, si indebita per quasi 200.
naturalmente questo è la gran parte del debito pubblico..
forse senza signoraggio pagheremmo tutti molte meno tasse o no?
se leggi bene l'articolo pubblicato forse capisci meglio il meccanismo.

alessandra casati 08.05.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’anatocismo bancario è quel meccanismo perverso in base al quale le banche calcolavano ogni trimestre gli interessi sugli interessi passivi già maturati , in una spirale debiti- interessi che non conosceva fine : a fine anno il monte debiti si ricapitalizzava con degli interessi usurai sino al 30%.

Grazie a questo sistema criminale 300.000 piccoli imprenditori sono falliti, sono stati umiliati, calpestati, truffati, ingannati, arrestati , uccisi. Si sono ammalati di cancro, sono caduti nelle mani del racket e della alla droga, tra i bordelli, le roulette e le amanti . Intere generazioni di futuri imprenditori, e dunque lo sviluppo dell’imprenditoria familiare sono state distrutte. Hanno provocato un danno biologico, sociale ed economico al paese pari ad un vero e proprio genocidio.

Questa prassi, illegittima e criminosa, è stata ritenuta dichiarata un vero e proprio reato solo negli ultimi anni, e le prime sentenze risalgono al 1993 presso il Tribunale di Vercelli, sino a quella della Cassazione del 16 marzo del 1999. Le sentenze avrebbero tuttavia minato l’intero sistema bancario nelle proprie fondamenta, in quanto in molti casi, gli abnomi interessi passivi si sarebbero trasformati in un bel capitale da restituire, a cui occorre aggiungere il risarcimento per danni biologici e reali. Interviene a questo punto il decreto “salva banche” , D.Lgs. n.342 del 4 agosto 1999, che ha cercato di evitare gli effetti disastrosi e devastanti per gli istituti di credito, eliminando la possibilità di ricorrere in giudizio per i contratti precedenti e futuri l’emanazione della legge. L’allora governo d’Alema emana un decreto che toglieva il diritto ad ogni cittadino di chiedere la restituzione degli interessi che gli erano stati addebitati dalle banche usuraie, diritto che gli era stato invece conferito dalle sentenze precedenti, stroncando così anche le azioni per i contratti futuri perché l’anatocismo diventava una clausola legittima. Insomma una legge criminosa

Marco Zandonai 08.05.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

@ivana

Sei grande!!! Se non ci fossi tu a scatenare gli animi con i tuoi post al vetriolo ci potrebbe prendere un attacco di cicagna (sonno)!

Certo che ne spari.....

Daneel Ro 08.05.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

by Guglielmo
Guglielmo Di Girolamo 08.05.06 19:09


??????????????????????: ?

ivana iorio 08.05.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

PER QUEL COGLIONE DI FRANCO PIETRI

ma che cazzo dici imbelle!?
sei un animale! una cacca

juan miranda 08.05.06 17:45 | Rispondi al commento |

Senta miranda ,dai suoi post deduco che lei sia un anarchico ,o pseudo tale ,la gente come lei nel mio paese è stata ben isolata dalla società ,sarà perchè ne abbiamo capito il totale fallimento ideologico ,siete solo capaci di puntare il dito su tutti ,ma di concreto non fate nulla ,ANZI avete votato per bertinotti dimostrando totale incoerenza col vostro ideale già malato ,lei dice di postare e abitare in un altro paese ,mi raccomando non dica in giro che è italiano ,ne va della reputazione già precaria di questo paese ,grazie oltre che al caimano e prodi ,a quelli come lei .

j.j.hess 08.05.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

La menzogna, cari signori, è l’essenza del sistema finanziario e praticarla è perfettamente coerente con le regole del potere delle Banche. Non ci credete? Ebbene, pensate alla elementare regola di ogni mercato finanziario per cui è necessario dare fiducia agli investitori pena lo spavento, la crisi, il disastro, la catastrofe. Fiducia a tutti i costi, anche e soprattutto mentendo sapendo di mentire. Il Governatore di Bankitalia mente? Compie il suo dovere istituzionale. Dopo il 1992 il sistema bancario, che si fonda sulla menzogna e sulla truffa del signoraggio, è diventato la fonte dell’etica nazionale. Vuoi campare e avere un po’ di credito per comprare la macchina, il telefonino, la casa, un’azienda, una Banca? Solo se la Banca vuole, altrimenti sei morto. E’ la Banca che decide chi è degno e chi no, secondo suoi inappellabili criteri di giudizio. Il coro unanime del mediatico, ha investito questi signori per oltre un decennio del ruolo di supremi custodi dell’etica e della democrazia della Nazione. Un gruppo di oligarchi, sottratto ad ogni controllo, è divenuto il depositario del verbo democratico, in un paradosso da far impallidire Epimenide, ma assolutamente naturale per i nostri anchorman. L’apoteosi della truffa, perché tale è la creazione di denaro sul debito, perché tale è il signoraggio, Bankitalia, è divenuta la fonte dell’etica nazionale. Ah, se la gente sapesse come viene creato il denaro farebbe la rivoluzione prima di domattina, disse un Rothschild qualche secolo fa. La pubblica menzogna, eletta a sistema, ha custodito tanto bene il segreto che ancora oggi quasi nessuno lo conosce. Per questo non posso che elogiare Antonio Fazio, che, con la sua incrollabile fede nella menzogna istituzionale, con la sua strenua difesa della liceità della truffa bancaria, ci ha fatto scoprire che il Re è nudo.

Marco Zandonai 08.05.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

@Ivana Iorio

Cara/o blogger, di solito mi limito ad Ignorare
le tue DEMENZIALI affermazioni PSICOPATICHE, ho anche pensato che fai parte dello staff del blog e il tuo ruolo è quello di impepare la discussione.
Oggi sono di buon umore e ho tempo da perdere,
ti chiedo: non ti vergogni dello schifo che tiri fuori dal tuo cervello bacato?
Fai decine di post sparando CAZZATE a iosa senza
neanche un filo logico, non sarebbe il caso di rivolgerti ad un bravo PSICOANALISTA?
E' un consiglio spassionato, prima te la sei presa con BALLARO' che non parla male del governo, ma quale GOVERNO se non c'è ancora?
Gli affari sono affari..., i REATI SONO REATI e vanno perseguiti legalmente per tutti i cittadini nella stessa misura o no?
Credo che il tuo scopo è solo di attirare l' attenzione, sei un povero cristo/a, francamente mi fai PENA cmq cazzi tuoi!

by Guglielmo


Guglielmo Di Girolamo Commentatore in marcia al V2day 08.05.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa se riposto, ma ho commesso un errore nella trascrizione:

Marco Zandonai scrive:

L’anatocismo bancario è quel meccanismo perverso in base al quale le banche calcolavano ogni trimestre gli interessi sugli interessi passivi già maturati , in una spirale debiti- interessi che non conosceva fine : a fine anno il monte debiti si ricapitalizzava con degli interessi usurai sino al 30%.

Grazie a questo sistema criminale 300.000 piccoli imprenditori sono falliti, sono stati umiliati, calpestati, truffati, ingannati, arrestati , uccisi. Si sono ammalati di cancro, sono caduti nelle mani del racket e della alla droga, tra i bordelli, le roulette e le amanti . Intere generazioni di futuri imprenditori, e dunque lo sviluppo dell’imprenditoria familiare sono state distrutte. Hanno provocato un danno biologico, sociale ed economico al paese pari ad un vero e proprio genocidio...."

********************************************

Non ti offendi mica se dico che hai sparato almeno tre cazzate.
1) L'anatocismo non è un meccanismo perverso, ma un calcolo di capitalizzazione interessi.
Qualsiasi interesse maturato produce nuovi interessi (attivi e passivi).

Casomai fuori legge è stata giudicata la non reciprocità dei periodi di conteggio. Quelli a favore delle banche avveniva con periodicità trimestrale, quelli a favore dei clienti con periodicità semestrale (o annuale).

2) Questa differenza nei termini di liquidazione, ha portato a scostamenti di valori negli interessi non rilevanti. Non certamente del 30%, che senza indicazione al tempo, al mercato e su quali somme, non ha significato. Ti sei fatto una sega mentale.

3) I 300.000 piccoli imprenditori falliti, non sono stati vittime dell'anatocismo, ma di altre cause.
La più sicura è derivata da situazioni di crisi del mercato in cui operava il piccolo imprenditore.
Se poi sono finiti nel giro dell'usura (quella vera) o della droga o di racket, beh, credimi l'anatocismo ha proprio poco a che fare.

Costantino Bambini 08.05.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo hai superato il limite da me sopportabile.
Vabbe sbagliarsi su stupidaggini e vantarsi si successi inesistenti("Mi hanno censurato in cina!"; "Te lo do io l'inceneritore a Reggio Emilia" ecc,ecc) Ma sollecitare il forcaiolismo (Ignorante) proprio...che delusione, preferivo il comico della TV che ricordavo.

Sapete perchè i verdi non prendono voti? Perchè fanno politica sporca anzichè occuparsi d'ambiente.

Fini a Bologna vi ha definito benissimo (Prima che qualche sfigato dei centri sociali facesse esplodere la bomba carta in mezzo ai bambini nelle carrozzine e alla gente che ascoltava civilmente): Siete come i cocomeri, verdi fuori e rossi dentro.
Di un rosso che non mi piace, che è solidale solo se Coop o aderente al partito con la K di Khmer. Vi fermeremo. Lo abbiamo già fatto e lo rifaremo.

(Mi scusino i moderati del forum, ma quando è troppo è troppo)

Francesco Landi 08.05.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grillo for president

vincenzo flaminio 08.05.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

ah, xchè voi credete ke tutta sta gentaglia sti finendo sotto i riflettori e in galera xchè c'è l'ulivo????

ahahahahhahahahaha

illusi!!!! Quelli sono i capri espiatori- che dovevano andare al fresco già da anni e ke copriranno tutti gli altri che continuanoe continuerannoa fare i loro porci comodi , alla faccia nostra,,,

gira la ruotaaa

gianluca D'Aloia 08.05.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

COME AVERE LA BENZINA A META' PREZZO!!!!!!


Giampietro Belotti 08.05.06 18:53
------------------------------------

,,,,,,,,,, lo stato rinunci a parte delle tasse: purtroppo con tutto il carrozzone italia da mantenere e' piu probabile che che il nuovo governo ne aumenti il prezzo altrimenti prodi come fara' a mantenere la sue promesse preelettorali ?

ivana iorio 08.05.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marco Zandonai scrive:

L’anatocismo bancario è quel meccanismo perverso in base al quale le banche calcolavano ogni trimestre gli interessi sugli interessi passivi già maturati , in una spirale debiti- interessi che non conosceva fine : a fine anno il monte debiti si ricapitalizzava con degli interessi usurai sino al 30%.

Grazie a questo sistema criminale 300.000 piccoli imprenditori sono falliti, sono stati umiliati, calpestati, truffati, ingannati, arrestati , uccisi. Si sono ammalati di cancro, sono caduti nelle mani del racket e della alla droga, tra i bordelli, le roulette e le amanti . Intere generazioni di futuri imprenditori, e dunque lo sviluppo dell’imprenditoria familiare sono state distrutte. Hanno provocato un danno biologico, sociale ed economico al paese pari ad un vero e proprio genocidio...."

********************************************

Non ti offendi mica se dico che hai sparato almeno tre cazzate.
1) L'anatocismo non è un meccanismo perverso, ma un calcolo di capitalizzazione interessi.
Qualsiasi interesse maturato produce nuovi interessi (attivi e passivi).

Casomai fuori legge è stata giudicata la non reciprocità dei periodi di conteggio. Quelli a favore delle banche avveniva con periodicità trimestrale, quelli a favore delle banche con periodicità semestrale (o annuale).

2) Questa differenza di liquidazione, ha portato a delle differenze di interessi non rilevanti, e non certamente del 30%, che senza riferimento temporale, di mercato e su quali capitali, insomma ti sei fatto una sega mentale.

3) I 300.000 piccoli imprenditori falliti, non sono stati vittime dell'anatocismo, ma di altre cause.
La più sicura è derivata da situazioni di crisi del mercato in cui operava il piccolo imprenditore.
Se poi sono finiti nel giro dell'usura (quella vera) o della droga o di racket, beh, credimi l'anatocismo ha proprio poco a che fare.


Costantino Bambini 08.05.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME AVERE LA BENZINA A META' PREZZO!!!!!!

Anche se non hai la macchina, per favore fai circolare il messaggio
agli amici. Benzina a metà Prezzo....... Diamoci da fare... Siamo venuti a
sapere di un'azione comune per esercitare il nostro potere nei
confronti delle compagnie petrolifere. Si sente dire che la benzina aumenterà
ancora fino a 1.50 euro al litro. UNITI possiamo far abbassare il prezzo
muovendoci insieme, in modo intelligente e solidale. Ecco come: La
parola d'ordine è "colpire il portafoglio delle compagnie senza lederci da
soli".

Posto che l'idea di non comprare la benzina un determinato giorno ha
fatto ridere le compagnie (sanno benissimo che, per noi, si tratta solo
di un pieno.. differito, perché alla fine ne abbiamo bisogno!), c'è un
sistema che invece li farà ridere pochissimo, purché si agisca in tanti.

I petrolieri e l'OPEC ci hanno condizionati a credere che un prezzo che
varia tra 0,95 e 1 euro al litro sia un buon prezzo, ma noi possiamo
far loro scoprire che un prezzo ragionevole anche per loro é circa la
metà.

I consumatori possono incidere moltissimo sulle politiche delle
aziende; bisogna usare il potere che abbiamo. La proposta è che, da qui alla
fine dell'anno, non si compri più benzina delle due più grosse
compagnie, SHELL e ESSO, che peraltro ormai formano una unica compagnia. Se non
venderanno più benzina, saranno obbligate a calare i prezzi. Se queste
due compagnie calano i prezzi, le altre dovranno per forza adeguarsi.
Per farcela, però dobbiamo essere milioni di non clienti di Esso e
Shell, in tutto il mondo. Questo messaggio, proveniente dalla Francia, è
stato inviato a una trentina di persone; se ciascuna di queste aderisce e
a sua volta lo trasmette a...diciamo una decina di amici, siamo a
trecento. Se questi fanno altrettanto, siamo a 3000, e così via.


Grillo vergognati!Torna a fare il comico anche se neanche quello ti riesce bene....Almeno non copriresti nessuno con un'infamia velata di ironia. E pensare che qualche pirlone ti ha anche proposto presidente della repubblica...ci staresti bene dato che questa nostra ormai è diventata la repubblica delle banane.

Luca Botti

Luca Botti 08.05.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

francesco cassina 08.05.06 18:39

Gentile Francesco, è proprio quello che mi auguro avvenga. Il confronto civile, non lo scontro incivile.
Solo, prova a postare su uno qualunque dei blogs legati alla CdL di cui mi riservo di inviarti i link in seguito (la memoria è un mio punto debole) e verifica quanti post dissidenti vengono pubblicati. E senza che questi debbano necessariamente contenere turpiloquio o offese. Non voglio qui elencari i gap relativi alle libertà fondamentali "trascurate" dal passato governo, perché è tutto abbondantemente documentato. Lasciami dire, che vorrei che questo blog fosse uno spazio di libero confronto, magari anche duro, ma schietto e civile. Lo so, è utopistico pensarlo così, ma mi piacerebbe.

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 08.05.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente sono un ateo, ma penso che lei Signora Iorio si reputi cristiana...
Visto il tono dei suo interventi pero' ha capito poco dell'etica che Gesu' Cristo ha cercato di insegnare al mondo.

Gauden Monti 08.05.06 18:39

******************************************
altri due che fanno affari sulle disgrazie altrui: avvocati e direttori di banca,,e fino al qualche giorno prima magari erano all'universita' col pugno alzato per un mondo migliore...

e non faccia prediche: magari domani per un pugno di denaro e un microavanzamento di carriera accoltellerebbe (ovviamente non in modo fisico ) il suo collega di lavoro....

come disse qualcuno a proposito della pietra ?

ivana iorio 08.05.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Ivana Iorio

Chi vota per i mafiosi non favorisce le disgrazie altrui?

Walter Saletti 08.05.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Tiratelo fuori non voglio che una lira delle mie tasse sia spesa per mantenere un uomo che a definirlo letame sarebbe fargli un complimento....tiratelo fuori e datelo al popolo...magari in piazzale Loreto ;))

Massimiliano Cappelletta 08.05.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Le comiche 2
***********


Villa Certosa, controlli della Forestale
per la collina abusiva di Berlusconi

OLBIA - La Forestale ispeziona villa Certosa. Nella residenza estiva che Silvio Berlusconi possiede in Costa Smeralda, sono durati tre ore i controlli disposti dalla Regione Sardegna per accertare se la costruzione di un belvedere (una piccola collina di circa dieci metri di altezza con ulivi secolari appena piantati) è in conflitto con le severe norme paesaggistiche.
-------------------------------------------

Previtiiiii ! Butta la pasta che Scilvio sta arrivando !!!

R. Leo 08.05.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Azz adesso mi clonano anche è un onore...!
Naturalmente ho fiducia che BEppe prenda serii
provvedimenti

Guglielmo by Napoli

Guglielmo Di Girolamo Commentatore in marcia al V2day 08.05.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento

@@@ a tutti coloro che hanno postato commenti a Giuliano bes (Leo R, biferala, Iorio, ecc).

Comunico formalmente che c'e' un IDIOTA che si diverte a scrivere STRONZATE a nome mio.

PS
Gli unici post autentici sono quello in risposta al post di Raffaella Biferale su Previti, il mio delle 16.55 e delle 14.31.

Tutti i restanti post sono FALSI.

Grazie per l'attenzione...continuate pure.

giuliano bes 08.05.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi compra una casa ipotecata o messa all'asta non fa un'affare sulle disgrazie altrui ?

chi compra merce da fallimento( non quello della pubblicita' ) non fa un'affare su una disgrazia altrui ?

chi compra merce pignorata non fa un'affare su una disgrazia altrui ?

la mafia che compra terreni con la forza non fa un'affare su una disgrazia altrui ?

chi compra merce rubata non fa un'affare su una disgrazia altrui ?

chi vende droga non fa un'affare su una disgrazia altrui ?

chi vende cibi adulterati non fa un'affare su una disgrazia altrui.

ecc.ecc.ecc.


ivana iorio 08.05.06 18:17
_____________________________________________

Ci risiamo Signora Iorio, ecco un altro bell'elenco di affari che ci propina e che a parer suo mi pare di capire, fanno parte del "come va il mondo".

Ecco a me un mondo che va cosi' non piace, un mondo dove lupo mangia lupo. Dove solo attraverso le disgrazie altrui si puo' andare avanti, guadagnarsi una vita. Voglio credere che ci sia un altro modo in cui le persone possano rapportarsi tra loro, guadagnarsi il pane e vivere un'esistenza degna. Voglio credere che lascero' questo mondo un giorno,avendo usato al meglio i miei talenti, senza aver sopraffatto ne' sfruttato il prossimo....

Personalmente sono un ateo, ma penso che lei Signora Iorio si reputi cristiana...
Visto il tono dei suo interventi pero' ha capito poco dell'etica che Gesu' Cristo ha cercato di insegnare al mondo.

Gauden Monti 08.05.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/156.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Fuga da Rebibbia:

» Lo Stato Italiano, 7 maggio 2006 da Il Blog di Kenny
Ad oggi lo Stato Italiano si trova in questa situazione: il braccio destro dell’ex presidente del consiglio si trova in carcere per aver fatto da tramite tra lo stesso presidente e dei giudici corrotti e dice di essere innocente. Quasi tutto il p... [Leggi]

07.05.06 20:25

» Previti l’innocente! (???) da Roma T.V.T.B
“Un innocente mandato in carcere in modo consapevole”, questo il suo commento dopo la sentenza della Corte di Cassazione, che gli ha inflitto 6 anni di carcere… che forse non si farà mai! Eh si perchè grazie alla legge ex Cirielli (... [Leggi]

08.05.06 10:11

» Vincenzo Siniscalchi da One More Blog
«I Ds si sono subito espressi per voce dell'autorevole Vincenzo Siniscalchi in soccorso dell'ex collega: "Sarebbe corretto che la sua permanenza in carcere venisse commutata nella detenzione domiciliare", e ha aggiunto: "Nel caso Previti non des... [Leggi]

09.05.06 23:57

» Siamo alla farsa da bettola da Democrazia o no?
In questi giorni tutte le televisioni controllate da Berlusconi stanno utilizzando tutte le proprie risorse per camuffare in... [Leggi]

10.05.06 00:05