Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gino Strada e Alberto Cairo


111901kabulchildren.jpg
foto: www.enterstageright.com

Pubblico una lettera inviata da Gino Strada e una risposta di Alberto Cairo al post del 25 maggio 2006 .

"Cari amici,
leggo questa sera sul blog di Beppe i vostri commenti alla mia risposta alla polemica innescata da Alberto Cairo. "La guerra è finita" - aveva dichiarato - "gli ospedali di Emergency sono inutili". Oggi 29 maggio, il Centro Chirurgico di Kabul ha ricoverato 71 pazienti, tutti colpiti da proiettili, tutti civili (potrete trovarne le storie, forse già da domani, su peacereporter.net). Credo sia la "migliore" risposta alle distorsioni della realtà [...]
Però mi disturbano, e ne dissento profondamente, una certa aggressività e l'insulto nei confronti di Alberto Cairo. Con lui ho diversità di opinioni profonde e non conciliabili su molte questioni, ma credo che Alberto sia una persona competente e molto appassionata al proprio lavoro, e questo va apprezzato perchè costituisce un valore.
L'Afghanistan di oggi impone a noi di promuovere un altro valore: quello della scelta non-violenta, la cui prima tappa la fine della occupazione militare [...]
Il ripudio della guerra "come strumento" non lascia spazio a disquisizioni e distinguo su "questa" o "quella" guerra. La nostra Costituzione vieta di usare lo strumento guerra. Dobbiamo trovare il modo, noi cittadini, di lavorare affinchè i politici rispettino la Costituzione alla quale hanno giurato di essere fedeli [...]
Utopia? Sì, come erano utopie molti decenni orsono la abolizione della schiavitù o l'eliminazione del vaiolo [...]
Potessimo chiudere la Sala di Rianimazione per mancanza di vittime da "rianimare" saremmo noi i primi a gioirne, e non mancheremmo di farvelo sapere".
Gino Strada

"Ho passato i cinquanta. Sono la prova vivente che età e saggezza non crescono di pari passo. Un mio vecchio conoscente lo diceva, avrei dovuto credergli.
Quando torno in Italia in vacanza, passo il tempo con gli amici più cari, visito i miei genitori o me ne sto per i fatti miei. Evito ogni possibile impegno, non sollecito contatti con la stampa né interviste. In compenso accetto volentieri cene da amici, specie se buoni cuochi. Così ho fatto durante l’ultima brevissima visita a Milano, a fine marzo. Eravamo otto persone, le conosco da trent’anni.
Mi presentano una signora dall’aria compunta. E’ una giornalista-scrittrice. Normale mi chiedano dell’Afghanistan, normale io risponda parlando liberamente, siamo tra amici [...]
A fine cena mi propone di incontrarci per un’intervista. Vorrei dire di no, il quadernino a tavola non mi è piaciuto e sono in vacanza. Ma è amica di amici, non voglio fare il difficile, né perdere una occasione di parlare dell’Afghanistan, sempre meno di moda.
Quando la rivedo si chiacchiera a lungo. Il quadernino riesce. Mi lascia con la promessa di inviarmi il pezzo per l’approvazione prima di mandarlo al giornale [...]. Invece il pezzo non mi arriva mai. Qualche giorno più tardi, il pezzo esce.
E’ Gino Strada stesso a segnalarcelo, furibondo per quanto scritto sul suo ospedale. Resto senza parole. Lo so, è impossibile trascrivere per intero una intervista, lo spazio è tiranno [...] ma perché cercare ciò che può ferire e creare inutili polemiche? E perchè non mandarmela in visione come promesso? [...] Chi ha letto quanto di tanto in tanto scrivo da Kabul lo sa: cerco calma e riflessione, evito motivi di rissa, racconto fatti, non mi lancio in dichiarazioni politiche, non è il mio mestiere, non ne sono capace. Immagino siano parecchie le persone seccate per l’articolo: volontari e volontarie che lavorano a Kabul, la Croce Rossa Italiana, Emergency.
Me ne dispiace. Con molti ho rapporti frequenti, con Emergency talora pazienti in comune, mi auguro sempre più numerosi. E’ per loro che siamo qui [...] L'intervista nuoce anche a me, mettendomi in bocca cose imprecise, non da me approvate [...]
Ho esitato prima di scrivere questo blog (il primo della mia vita, l'ultimo sull'argomento). Il mio scopo non è ribattere le accuse di Gino Strada. Scrivo per i volontari e per chiunque sostenga organizzazioni umanitarie: non meritano polemiche di questo genere, che non servono a niente e a nessuno. Chiedo loro scusa. Sono loro infatti quelli che contano, dovunque lavorino, a Kabul, in Africa o in Italia, sotto casa [...]".
Alberto Cairo

31 Mag 2006, 18:09 | Scrivi | Commenti (675) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

caro grillo e carissimo dott.gino strada .io sono una persona normalissima come milioni e milioni di altri esseri umani facenti parte di quelli che non fanno notizia.sono arrivato a torino negli anni 70 .lavoravo presso la soc.SIRTI e ho avuto la fortuna di coscere in quel periodo ALBERTO CAIRO che lavorava come centralinista alla SIP per poter andare all'università.ci siamo frequentati per molti anni e ci siamo persi di vista,quando lui è partito come volontario in AFRICA prima di andare in AFGHANISTAN dove si trova tuttora.ho sempre seguito e avuto sue notizie tramite i suoi amici di milano che sono anche miei amici .non voglio entrare in merito alla discussione creata dall'intervista rilasciata da ALBERTO alla giornalista.posso dire una cosa che ALBERTO CAIRO èuna persona umile ,onesta,sincera,non in vendita cosa ormai rarissima che ama il suo lavoro che ha scelto come una missione,avendo invece rinnuciato a un posto tranquillo a casa sua dove avrebbe svolto la proffesione di legale in un comodo ufficio della TELECOM.caro grillo non so come mai hai scelto la strada del paladino e sinceramente neanche mi interessa saperlo comunque auguri.carissino DOTT.GINO STRADA visto che dottore tu lo sei.non conoscendoti voglio sperare,e mi auguro che il lavoro che fai in AFGHANISTAN lo faccia con dedizione e onestà per aiutare tutte quelle persone che ormai da anni non sanno se dopo il tramonto riusciranno a vedere l'alba.auguri anche a te.se dovessi vedere alberto abbracialo da parte mia.federico da TORINO con un amico in comune mancato tanti anni fà PAOLO.Z.

federico obbili () Commentatore certificato 21.07.09 19:54| 
 |
Rispondi al commento

_______DEDICATO A GINO STRADA__________________

Per vedere i video di gino strada:

1)Video Falluja massacro nazista
2)Video situazione in Afganistan
3)Video situazione in Iraq

**************E M E R G E N C Y****************


http://pensierarte.blogspot.com/2007/01/gino-strada.html

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 11.01.07 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono sicurissimo che molte affermazioni abbiano criteri ben fondati ma molte dicerie sulla malsanità sono anche dettate da poco personale "ci sono troppi medici" il munero dei pazienti è elevato e spesso con malattie neoplastiche non curabili. Se poi si analizza il funzionamento delle norstre strutture penso che avolte si riescano a fare i veri miracoli.

Emiliano C. Commentatore certificato 28.12.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Ogni tanto quando leggo queste cose, sono contento, forse sta a significare che veramente interessa quello che facciamo, Ma adesso vorrei dire un altra cosa, E cosi necessario spendere tutti quei soldi per una missione umanitaria dove la croce rossa internazionale è tornata a casa?, E giusto crare un buco economico stratosferico in un ente come la croce rossa italiana per una missione come questa, quando noi in italia abbiamo zone per non dire intere regioni dove il servizio di 118 non esiste?
Secondo voi è giusto nei confronti di quei poveri pirla che pagano le tasse.

antonio tedesco 24.11.06 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,ho visto incantesimi e volevo solo dire una cosa sui cibi che mangiamo e che contengono ferro,argento ecc e dire che per me non sono solo qst cose che ci fanno ammalare ma dove viviamo.le grandi città con i suoi ritmi,lo smog i gas di scarico,qst ci fanno davvero male la società dove viviamo.secondo me le persone che vivono in montagna dove c'è aria pura vivono meglio e mangiano anche cibi naturali vivono molto di piu.

Continui cosi sempre e venga di piu in tv anche con tutte le sue denuncie,informi il popolo italiano ignorante

rosario scigliano 15.10.06 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Cari bloggers e caro Beppe
con questa mail voglio portare alla vostra attenzione l' ennesimo spreco all ' italiana .
Scrivo da Roana un paese sull' Altopiano di Asiago (Vi) . In una frazione del nostro comune , Mezzaselva , c'è un Istituto Elioterapico che dopo essere stato apliato , rimodernato ecc... con una spesa di parecchi milioni di €uro , da pochi mesi è stato definitivamente chiuso . Grottesca la motivazione portata dall ' Usl di Bassano del Grappa : l' Ospedale va chiuso perchè troppo fuori mano e quindi non fruibile. A questo punto mi chiedo se era necessaria una spesa così ingente per poi abbandonare la struttura e soprattutto chi ci ha guadagnato in tutto questo ? La cosa curiosa è che tutti gli impianti non possono essere dismessi per evitare rotture e per limitare i vandalismi è stato istallato un impianto di allarme degno della Banca d' Italia .
Preciso che la struttura è a 1500 metri di altezza quindi la spesa per il gasolio è molto ingente soprattutto d' inverno quando il termometro scende abbondantemente sotto lo zero . Adesso sono iniziati i lavori di ammodernamento e ampliamento dell' ultimo Ospedale che resta in Altopiano, quello di Asiago .... speriamo che a lavori conclusi non chiudano anche quello !

dario rebeschini 20.09.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo sul fatto di andar via da quel Paese e ritirare le nostre truppe. Vorrei però far notare che secondo un rapporto dell'ONU,l'Afghanistan nel 2005, è risultato essere il primo produttore del mondo di oppio con circa l'84% del totale mondiale.Con quel veleno, uccidono migliaia di giovani e non in tutto il mondo. E' una vera guerra che ci fanno. I poveri contadini afghani, non seminano grano per mangiare ma papavero da oppio che rende molto di più. A questo punto ho una proposta.
Ritiriamo tutte le truppe e buttiamo due tre bombe atomiche, piccole, sui campi di papavero.
A chi rimane inorridito dalla proposta, ricordo che già 61 anni fa, furono sganciate due bombe atomiche. Solo che erano due città.

antonio da conca 15.09.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

e' giusto rimanere in afganistan ad aiutare quel popolo, gino strada e' solo 1 medico e deve fare il suo lavoro . ai medici non si chiede opinioni politiche solo aiuto, assistenza, cure mediche, questa e' la loro missione, se vogliono cambiarla ed andare in politica che si dimettano e si iscivano a rif.comunista o ai comunisti italiani!

giuseppe braggion 27.06.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro sig.Beppe Grillo, buonasera sono qui con mia moglie a curiosare nel suo sito e ci riconosciamo nel suo caratere, siamo dei suoi amiratori, Bravo, Complimenti, continui ad illuminarci. Quando viene a QuartuSant Elena ci chiami pure saramo onorati di ospitarla.
Distintamente Vi Salutiamo Piero Betty Marta.

Piero Perra 16.06.06 20:25| 
 |
Rispondi al commento

altro mondo sia possibile siano da rispettare e anzi se ci fosse un po’ più di dialogo nel rispetto degli altri , risultati sarebbero più facili da raggiungere. ( UTOPIA? )
Certe persone fanno scelte di vita che possono compromettere la stabilità della famiglia, delle persone più care e oltretutto non amano apparire, rimangono nell’ombra pur lavorando in modo straordinario.
Gino Strada non vuole che Emergency sia a lui associata, lui è uno dei fondatori ma con lui c’erano altri che magari non sono mai apparsi….ma che vanno riconosciuti e soprattutto riconosce tutta quella popolazione civile, i Gruppi, le Associazioni ecc.. che gli permettono la realizzazione di i tanti progetti.
Un saggio diceva: basta guardare le persone negli occhi quando parlano e capisci se dicono la verità o se mentono.
Nella mia vita ho incontrato persone ( poche) che rappresentano la lealtà, l’onestà, in persona che hanno saputo mettersi in discussione e che fanno e hanno fatto cose grandiose pur rimanendo persone cosiddette “normali”,penso a Augusto Daolio, a Fabrizio De’ Andre’ e recentemente ho conosciuto, invitato dalla mia Associazione “’L GHIRU’ ” il grande Don Andrea Gallo e perché no a questi aggiungo Gino Strada, Guccini ….
Gino Strada ha ragione quanto invitato in Tv o quando viene intervistato dai giornali dice quello che ha dentro criticando apertamente quello che lui non ritiene giusto, senza compromessi…

Questo non vuole essere una difesa a favore di Gino Strada, che sa benissimo difendersi da solo, ma solo volevo mettere in evidenza come spesse volte le persone oneste e leali ( se sbaglio vorrei essere smentita con fatti) siano screditate solo per il fatto di non accettare compromessi e di saper comunque e soprattutto rimanere sé stessi.

ada bonomi 08.06.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
Leggo l’art. di risposta a GINO STRADA a firma Alberto Cairo.
RIMANGO COMUNQUE PERPLESSA, posso capire la buona fede del sig. Cairo, ma in ogni modo qualche cosa mi sfugge. Non penso che una giornalista possa scrivere cose così di punto in bianco; qualche cosa il sig. Cairo si sarà lasciato sfuggire. o no? Altrimenti non rimane che una cosa da fare: QUERELA.
Va bene che la giornalista è amica di amici ( bell’amica !) ma non può permettersi di inventare cose… Non può permettersi di screditare un’organizzazione che da oltre 10 anni opera in modo corretto e onesto, sottolineo onesto, nei paesi in guerra, e soprattutto, ed è la cosa che reputo più importante, cerca di diffondere una cultura di pace, per far sì che le guerre siano evitate….
Posso parlare in questi termini perché un poco Emergency la conosco ( faccio parte del Gruppo Valtellinese) e credetemi, pur essendo da sempre vicina a gruppi umanitari, che operano nel mondo, EMERGENCY per me ha rappresentato una macia in più.
Sarà perché il solo fatto di rifiutare soldi ( anche dallo Stato Italiano) quale contributo per i propri interventi ( che senso ha ricevere soldi da chi la guerra appoggia e magari la finanzia?);
dalla trasparenza dei propri bilanci, dalle persone disinteressate ( vedi stipendi) che operano negli ospedali; dal fatto che si tende sempre ad istruire personale locale in modo che quando finisce l’emergenza Emergency lascia tutto alla popolazione del luogo; queste e altre cose ( vedi le spese di gestione che non superano quasi mai il 2 o 3 % dei fondi raccolti dai gruppi) ecc… ecc.. tutto questo mi ha convinto che Emergency rappresenta qualche cosa a me più vicino.
Con questo non voglio assolutamente pensare che le altre organizzazioni umanitarie come la Caritas, Medici senza frontiere ecc. siano meno seri o che operino in modo sbagliato, assolutamente, penso che tutti, chi più chi meno che sappia mettersi in discussione, perché un altro mondo sia possibi

ada bonomi 08.06.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno passa il tempo a pregare perchè prima o poi spediscano Rete4 sul satellite, e si ritrova con la TSI in digitale. Pare dunque che dal 24 Luglio la TSI (Televisione della Svizzera Italiana, la tivù in chiaro migliore del mondo) passerà sul digitale terrestre, e che il segnale analogico che oggi arriva fino in Lombardia verrà spento. Il che vorrà dire, più o meno, per milioni di lombardi: niente più film in prima visione e telefilm mandati in onda con un paio di mesi d’anticipo rispetto alle televisioni italiane (siete fan di Lost? siete incazzati con la RAI perchè all’ultimo momento ha rinviato la messa in onda in chiaro della vostra serie preferita? la TSI è la risposta). Difatti la protesta si sta già organizzando attraverso il tam tam della rete.

dante dijenno 08.06.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera mi sono fatta accompagnare al Teatro Carcano ove vi era una discussione-critica con riferimenti variopinti. I partecipanti erano: Beppe grillo, Dario Fo, l’On. Antonio Di Pietro Marco Travaglio ed altri. Poiché sono in ossigenoterapia domiciliare per problemi cardiaci e respiratori ho potuto resistere a respirare l’aria viziata del Teatro solo per circa un’ora dopo mi sono fatta riaccompagnare a casa mia. Ho voluto stringere la mano a Beppe grillo facendomi aiutare da uno spettatore per contattarlo di persona e per guardare in faccia colui che critica un’infinità di fatti e persone, parla tanto in favore della libertà di stampa e poi mi censura nel suo blog quello che io scrivo, tanto che devo fare delle acrobazie con puntini e lineette per superare il blocco esercitato contro di me utilizzando alcune parole chiave. Sempre ieri sera, ho udito l’On. Di Pietro criticare la sua esclusione dalla nomina a Ministro di Grazia e Giustizia con il seguente concetto: “ …mi è stato chiesto che ministro avrei voluto fare e poi mi è stato risposto: “alla Giustizia no! Sennò c’è il rischio che funzioni pure…” Io conobbi Romano Prodi alla stazione ferroviaria Termini di Roma mentre ero parte di un gruppo di amici, in quella occasione Prodi mi è sembrò una persona seria e a modo, tanto che oggi dubito che lui o qualcuno del suo gruppo possa avere detto una frase del genere a l’On. Di Pietro. Ho compreso che ieri sera sono stati descritti avvenimenti e storie costruite intorno alle imprese di sedicenti eroi con particolari riferimenti alla nascita immaginaria di nuovi valori che ritengo soltanto fumosi. L’incredibile portata e la mole dell’opera di convincimento sul pubblico di Beppe Grillo & suoi Amici, a mio avviso sta unicamente ad indicare una grande sete di potere il quale, come disse uno dei più noti politici italiani, logora chi non c’è l’ha. Buon Giorno a tutti. G. i. o. v. a. n. n. a

G_ i. o_ v. a_ n. n_ a N_ i. g. r. i. s 08.06.06 07:30| 
 |
Rispondi al commento

il nostro blog
di letteratura
e di umanità varia
è anche tuo.

*
www.heoos-blog.eu

*
usalo!

sergio falcone 08.06.06 03:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,è notte e non mi dilungherò.
Prima cosa:COMPLIMENTI!
Seconda cosa:SAREI MOOLTO CURIOSO VISTO CHE CI DICI TUTTO DI TUTTI, DI SAPERE QUALCOSA DI TE:COME ERI FINITO IN RAI, PERCHE' E COME SEI DIVENTATO FAMOSO, QUANTO GUADAGNI E COSA NE FAI DEI TUOI SOLDI?? BORSA?? FINANZA ETICA??
SAI,MI CAPITA DI PARLARE CON QUALCUNO CHE DICE CHE ANCHE TU COME TANTI ALTRI TI ARRICCHISCI E BASTA,RIEMPI PLATEE DI GENTE CHE RIDE,MA NON COGLIE DAVVERO I MONITI,LE VERITA'.
CREDO NELLA COERENZA GRAZIE Davide

Davide Vergnano 08.06.06 03:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco,
DI EROI ANCHE LA SICILIA PUO' VANTARNE,ANCHE SE LI' SAREBBE MEGLIO CHIAMARLI MARTIRI. A PARTIRE DALLE SUE ORIGINI E ARRIVANDO AL PRESENTE, OGNI SICILIANO ONESTO E' STATO SEMPRE COSTRETTO A FUGGIRE O A MORIRE. MA NON FARO' NE' STORIA, NE' APOLOGIA REGIONALISTICA. SONO CITTADINA DEL MONDO E NON RAZZISTA.
FORSE E' SOLO QUESTO IL DISCRIMINE FRA ME E TE.

SENZA RAMMARICO, NE' ODIO,
ADELE BORRELLO

adele borrello 08.06.06 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che la pubblicherete ma fatevi almeno una risata.

Giugno 2006. Il Papa dice che la Chiesa non è mai stata contraria al sesso, Infatti, più di una diocesi americana è andata in bancarotta per risarcire le vittime dei preti pedofili.

Sesso Benedetto.

Non è vero, dice adesso,
che la Chiesa sia nemica
della pratica del sesso.
Sembra quasi sia pro fica,
ma io ricordo i preti inclini
ai culetti dei bambini.

Fausto Tasso

Fausto Tasso 08.06.06 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno vorrebbe fare credere che la democrazia moderna che abbiamo come diritto umano e il derivante stato di diritto si presenta in contrapposizione alla democrazia medioevale e greco-romana, inteso come mero diritto del soggetto di una comunità. Poi se si va a vedere, si vorrebbero prendere insegnamenti di vera democrazia dall’America, patria delle sette! Questo sarebbe il progresso a cui noi miriamo? I risultati catastrofici mondiali oltre che italiani, già si vedono eccome. Il marcio della giustizia finta che c’è in Italia inconfutabilmente già si vede e nel mio caso si sente. La frode corrode gli interessi delle persone oneste, senza via di scampo e poi come ciliegina sulla torta si assiste a potenti ipocrisie esercitate proprio da coloro che si credeva meritassero fiducia e simpatia. Il caro Antonio di Pietro fu informato del crimine bestiale a cui sono sottoposta, ma non ha mai mosso un dito per impedirlo! Il simpatico Beppe Grillo che parla tanto di onestà, trasparenza e libertà di stampa mi blocca continuamente la possibilità di postare nel suo blog , evidentemente dare una mano ai delinquenti che mi hanno rovinata e mi rovinano ancora, ovvero per non fare sapere troppo i nomi dei criminali che autorizzano tacitamente l’esercizio del crimine. Gli Italiani secondo me non meritano il raggiro, la frode e il tradimento perché insistere cari e stimatissimi signori. Io per postare qui in questo Blog devo usare degli escamotages, perché la informazione quella vera, esiste solo come propria propaganda per farci un business. Che Beppe Grillo voglia diventare un altro “onorevole” …., tutto si riduce ai propri interessi, questa è la verità.
G i o v a n n a N i g r i s http://w-w-w.-m-o-b-b-i-n-g--s-i-s-u.-c-o-m (per leggere il sito togliere il trattino tra una lettera e l’alta, scusate e grazie)

G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a 07.06.06 23:31| 
 |
Rispondi al commento

una considerazione che diventa una proposta

il blog e internet sono molto belli e efficaci. ma sono anche molto frettolosi e disordinati nel senso che il navigatore è sempre frettoloso e apre siti alla velocità della luce. l'informazione su internet preziosa e completa è spesso però in inglese etc etc.

E' forse l'ora che esca "Il Grillo di Genova" il nuovo quotidiano che dice la verità

Cronaca
Commento politico non di parte
Inchieste
Promozione sociale non di parte
Educazione Civica etc
Sport
la vera salute

etc etc

un giornale vero come non ce ne sono

Sarà possibile
che io una mattina mi svegli e vada all'edicola a chiedere: "mi dia il grillo, si mi dia anche l'inserto con la verità su 50 anni di vergogna di repubblica italiana, di misteri e di connivenze"

ma questo non sarà possibile purtroppo e comprerò topolino

ma se c'è uno che può farlo questo è "Grillo Beppe"

ciao
buona serata

francesco prossen 07.06.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Con tutti i soldi fregati dai Fiorani, Ricucci, tangentopoli, calcio, banche... l'unico che sarà perseguitato e MARADONA!

Poveracci 07.06.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo, leggendo i giornali, che la morte del ragazzo che sta arrivando in Italia nel cappottino di legno,sia una fatalità:se la bomba è esplosa con l'ausilio di un cellulare, significa che c'era qualche assassino che lo ha fatto funzionare. Se ha funzionato in quel momento è perchè sapeva (da chi?)l'ora del passaggio delle NOSTRE truppe. Non venitemi a raccontare che gli iracheni vogliono noi Italiani,non è vero! Siamo bersaglio per i loro giochi. Non dimentichiamo che i non mussulmani sono degli infedeli indegni di vivere, per loro.
Scusa per lo sfogo, ma ricordo ancora di aver visto esultare un gruppo di quella gentaglia il famoso 11 settembre, davanti ad una moschea a Cremona.(citata anche nei telegiornali).Grazie di questa opportunità che dai ala gente.

franco camozzi 07.06.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono stato la prima volta in africa a 25 anni in Etiopia per un anno e mezzo durante la carestia del 1986, stavo a 600 km dal primo telefonoin una area di depressione a 50 gradi all'ombra ed ho conosciuto un mucchio di eroi tecnici medici infermieri che mi hanno insegnato a stare in questo mondo. Ho visto i bambini morire di fame ho sentito quel puzzo di morte quella luce negli occhi che non dimenticherò mai, e ho dovuto aspettare il 2002 per vedere un cialtrone salire su un piedistallo come se fosse l'unico a fare queste cose e per subdoli motivi politici, non citerò, perchè non si vogliono far citare, nessun nome delle centinaia di persone che danno il culo in africa senza farsi nessuna pubblicità poi arrivi tu "dottor" strada e scrivi libri e dai lezione di morale per che cosa? per fare lotta politica? non mi fai schifo, non a me, perchè lo sò che lo fai a te! dananacciu farangi!

and brcgò ohua fallegalle! 07.06.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono piante e alberi che fino ad una certa altezza crescono, dopo improvvisamente presentano una qualche evidente anomalia.

La stessa cosa si può dire che accade agli esseri umani tanto che essi nel loro trascorso rappresentano tutta una sequela di comportamenti simili a quelli dei propri antenati e il cui successivo dirottamento verso il bene e quindi verso la pace, o verso il male e pertanto verso la guerra, talvolta rivela persino un qualche imput ereditario.

Quelle persone sono il risultato finale di altri comportamenti analoghi o simili. Per allontanare condizionamenti di qualsiasi genere è necessario prenderci una giornata ogni tanto tutta per noi, passeggiando in un bosco, in un campo, saliamo una collina, scaliamo una montagna, seguiamo il corso di un fiume, il contatto con la natura ci purificherà da ogni negatività acquisita e che non ci appartiene.

Quando sentiremo di avere trovato il Luogo che sentiamo più positivo per noi, sediamoci o sdraiamoci per sentire il meraviglioso contatto con la Madre Terra. Quell’aria e quella pace ci caricherà di energie cosmiche positive e ci renderà estremamente più forti e combattivi contro qualsiasi abuso o raggiro che ci vorrebbero fare subire passivamente.

Ogni volta sarà questo il segreto della nostra forza. Le persone senza scrupoli e malvage non potranno avere alcun beneficio da questa pratica per motivi che ora sarebbe troppo lungo spiegare. Un saluto a tutti. G i a c o m o

G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a 07.06.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mediaset commercializza anche la morte, il giorno 5/6 scorso durante la trasmissione "le iene" i conduttori annunciano un'interruzione del programma per dare la linea al TG per la notizia di un attentato a Nassirya contro i nostri militari. Parte un quarto d'ora di spot pubblicitari e solo dopo merendine e saponette ci dicono che un nostro soldato (l'ennesimo) ha perso la vita, VERGOGNA !! ogni circostanza, anche la piu' tragica viene sfruttata per ignobili scopi commerciali. Come mai il tuo blog non ha stigmatizzato questo cinismo? o non mi sono accorta?.

Annalisa Pistidda 07.06.06 13:44| 
 |
Rispondi al commento

(signoragg0)

russo claudio 07.06.06 13:05| 
 |
Rispondi al commento

signoraggio

claudio russo 07.06.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Se leggete sui giornali, vedrete che tutti conoscono le cause dei reati, ma poi la realtà è completamente diversa. Cari Lettori, mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra) dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale F_A_T_E_B_E_N_E_F_R_A_T_E_L_L_I E O_F_T_A_L_M_I_C_O DI M_I_L_A_N_O, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” R.O.B.E.R.T.O F.O.R.M.I.G.O.N.I e l’ex Assessore alla Sanità C.A.R.L.O B.O.R.S.A.N.I (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente per anni degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’ E LASCIATO AL POSTO DI DIRIGENZA DEL SUDDETTO OSPEDALE COLORO CHE HANNO VIOLATO E VIOLANO LA LEGGE.
Se vi è possibile per favore aiutatemi a superare il silenzio stampa, fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti . G i o v a n n a

Giovanna Nigris 07.06.06 03:12| 
 |
Rispondi al commento

L’AMBIGUA STRATEGIA DELLA POLITICA SUL TERRITORIO
-di G.i.a.c.o.m.o M.o.n.t.a.n.a

Nessuno può mettere in dubbio che coloro che devono scontare una pena dopo avere commesso uno o più reati hanno il diritto di sapere e di vedere che la giustizia sia uguale per tutti. Il fatto che ci siano individui che possono delinquere perché poi hanno le spalle protette da uomini politici, ci lascia tanto sconcertati quanto sdegnati. L’associazione a delinquere finalizzata alla frode giudiziaria che ha subito e subisce con tutte le relative conseguenze la signora G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s è un esempio nazionale di ingiustizia, di cinismo, di baldanza e di inciviltà! Tutto così come meglio spiegato nel sito web w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m (Togliere i puntini in mezzo alle parole che si devono mettere perché in questo blog si limita la libertà di parola e si blocca la pubblicazione). La violenza, l’impunità, la derisione e lo scherno che ho visto subire sia da dirigente sindacale che da infermiere impegnato nel volontariato alla suddetta vittima di reati è indicibile. Un trattamento durissimo, arciviolento (fisicamente e moralmente), crudele e di una esasperata brutalità aggravate da una esasperata e inutile attesa di giustizia sino a vedere il raggiungimento dalla prescrizione dei reati, è spaventoso, persino se si considerano soltanto i risvolti triviali successivi con tutte le relative conseguenze sino ad oggi. Per obbligo di obiettività tuttavia, vi sono due aspetti da non fare ignorare: l’indifferenza delle istituzioni e degli uomini politici e l’indifferenza incontrata dopo l’invio di centinaia di petizioni all’ex-Capo dello Stato su tutta la truce vicenda, senza un normale e legittimo intervento. CONTINUA QUI SOTTO…(Sisu2)…

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 07.06.06 02:40| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
…(Sisu2)…Leggendo i fatti di servizio con un evento dopo l’altro di illegalità in logica successione, si possono constatare con le prove esposte in una sorta di mosaico di elevata tensione; una accurata e penetrante caratterizzazione degli esecutori materiali dei reati unitamente ai complici, mai piatti nella loro malvagità, anzi di particolare ed evidentissima vivezza nelle singole professionalità. Per tutto questo la vittima ha riscosso e continua a riscuotere solidarietà dall’Italia e dall’estero con l’invio di petizione firmate da aggiungere a tutte quelle già fatte pervenire come detto all’ex-Capo dello Stato che contestualmente è garante della Costituzione e che ora continueranno col suo successore. Giammai avrei potuto credere a suo tempo, che in Italia potessero accadere in pieno silenzio stampa, tali torture. Un caro saluto a tutti. G.i.a.c.o.m.o M.o.n.t.a.n.a

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 07.06.06 02:40| 
 |
Rispondi al commento

Basta con queste polemiche, se emergency deve ancora essere presente e dare il suo fondamentale supporto in afghanistan è perchè la guerra non è finita e non lo sarà finche le nostre truppe non torneranno a casa.

BRING THE BOYS BACK HOME!!!

Luca Brambilla 06.06.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

UNA VEROSIMILE SECONDA VERITA’
- di G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a


I personaggi politici che sono contrari a concedere l’amnistia fanno credere di non avere capito o peggio, constatato le illegalità che vengono commesse proprio da quelle persone a cui noi avevamo dato ampio consenso elettorale per governare il Paese.

Alcuni parlamentari conoscono bene i “ PRODOTTI ” scelti della loro inciviltà. Verosimilmente essi, con la concessione dell’amnistia, vogliono togliersi un peso sulla coscienza e così riscattare il loro passato occulto, riscattarsi dalle loro malefatte nascoste che ben pochi sanno. La loro coscienza non si è completamente essiccata.

Sempre verosimilmente chi concede l’amnistia si procura i fondi persi dei valori morali necessari per il ritorno al sole, alla luce, ad un certo grado di imparzialità e di conseguente civiltà.

Dopo avere constatato le torture inflitte per anni sino a tuttora ad una donna vittima del crimine occulto con tanto di personaggi politici che stanno solo a guardare, vedi sito web: w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m Ecco come vedo io la concessione dell’amnistia.

(TOGLIERE I PUNTINI SUPERFLUI IN MEZZO ALLE PAROLE, INSERITI PER IL BLOCCO CHE C’E’ IN QUESTO BLOG PER NON FARE PARLARE CHI SCRIVE OLTRE UN CERTO GRADO DI VERITA’). Anche questo purtroppo è allarmante e sconcertante! Peppe Grillo, su questo ultimo punto dovrebbe anche biasimare sé stesso!


G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 06.06.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono contenta che Alberto Cairo abbia scritto al blog ed abbia chiarito la situazione. Mi è sembrato davvero mortificato ed ho apprezzato che abbia chiesto scusa a tutti i volontari,se le meritavano queste scuse. E mi ha fatto piacere anche leggere le parole di Gino Strada riguardo Cairo. Capisco che nella precedente lettera al blog Gino fosse molto arrabbiato per l'articolo di Cairo e che quindi preso dal suo stato d'animo si sia fatto prendere la mano. Del resto neanche le parole di Cairo erano state gentili nei confronti di Gino e di Emergency. I giornalisti.... a volte figli della discordia!

anna maria fischietti 06.06.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA (Reuters) - L'esplosione di un ordigno al passaggio di una pattuglia militare italiana ha provocato oggi nella regione di Nassiriya, nel sud dell'Iraq, la morte di un soldato e il ferimento di altri quattro, uno dei quali è in gravissime condizioni".

MESSAGGIO E COMMENTO DI G.I.A.C.O.M.O M.O.N.T.A.N.A


Quando si inaridisce ogni senso morale e sociale tutto va a rotoli! Nel nostro Paese la giustizia mi risulta finta per una infinità di aspetti elencati nel sito web: w..w..w..m.o.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m (Togliere per cortesia i puntini che devo mettere sennò mi viene impedito di postare in questo blog).

Credo che se la spada della vera giustizia basata su ogni vero senso morale e sociale non fosse stata relegata in soffitta, anche le guerre che inondano di lutti e lacrime l’Italia non avrebbero sicuramente avuto persistenza facile!

ORA SALVIAMO I MILITARI ITALIANI FACENDOLI TORNARE IN PATRIA!!

MANDIAMO IN QUESTO SENSO MESSAGGI DI SOLLECITO AL GOVERNO PRODI!!

BASTA LUTTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 06.06.06 04:00| 
 |
Rispondi al commento

L’ITALIA E LA VERA CIVILTA’ COSTITUZIONALE
- di G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a

Non si può affrontare lo studio del crimine occulto finché lo stesso viene protetto da insospettabili personaggi che noi, ignari della loro vera personalità perversa e malvagia, in passato abbiamo visto dare ampia fiducia elettorale.

Ora dopo gli ultimi bollenti fermenti elettorali, dopo gli ostacoli delle elezioni di quelle massime cariche dello Stato e della conseguente fiducia al Governo Prodi c’è da sperare che il crimine occulto protetto dal centro-destra si faccia uscire allo scoperto informandone i cittadini.

Per un discorso di un quadro generale di politica e di prospettiva per ora non posso credere che contrariamente alla mia suddetta speranza, ci sia una sorta di seconda intesa tra personaggi di governo e criminali come quella che per esempio emerge per il passato dalla valutazione di quanto spiegato e provato nel sito web della signora G i o v a n n a N i g r i s ancora vittima da anni del crimine, vedi: h.t.t.p://w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m..

Spero inoltre che la consultazione sulla DEVOLUTION sia un ulteriore fallimento del centro-destra e che la stessa attraverso il referendum non sia votata. Ciò per evitare per molti aspetti di vederci catapultare indietro nel tempo quando non ancora esisteva l’unità del Paese.

Le mie considerazioni si muovono a 360° e su un terreno che tira in campo anima-corpo e politica includendo l’assediante vizio dell’accettazione del crimine occulto.
Per proseguire su una strada costituzionale urge la necessità di recuperare un piano strategico sia a medio che a lungo termine che faccia attuare il confronto politico trasparente sui temi etici, sociali, culturali e religiosi.

Su tutto ciò, il Governo Prodi credo debba dimostrare a testa alta anche al suo predecessore come si governa bene il Paese quanto è indispensabile chiedere l’applicazione del manuale della vera civiltà costituzionale.

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 06.06.06 02:17| 
 |
Rispondi al commento

Cari Lettori, mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra) dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.

Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’ex Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente per anni degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’ E LASCIATO AL POSTO DI DIRIGENZA DEL SUDDETTO OSPEDALE COLORO CHE HANNO VIOLATO E VIOLANO LA LEGGE.

Se vi è possibile per favore aiutatemi a superare il silenzio stampa, fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti . G i o v a n n a


G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s 06.06.06 02:08| 
 |
Rispondi al commento

UNA VEROSIMILE SECONDA VERITA’
- di G. i. a. c. o. m. o M.o. n. t. a. n. a


I personaggi politici che sono contrari a concedere l’amnistia fanno credere di non avere capito o peggio, constatato le illegalità che vengono commesse proprio da quelle persone a cui noi avevamo dato ampio consenso elettorale per governare il Paese.

Alcuni parlamentari conoscono bene i “ PRODOTTI ” scelti della loro inciviltà. Verosimilmente essi, con la concessione dell’amnistia, vogliono togliersi un peso sulla coscienza e così riscattare il loro passato occulto, riscattarsi dalle loro malefatte nascoste che ben pochi sanno. La loro coscienza non si è completamente essiccata.

Sempre verosimilmente chi concede l’amnistia si procura i fondi persi dei valori morali necessari per il ritorno al sole, alla luce, ad un certo grado di imparzialità e di conseguente civiltà.

Dopo avere constatato le torture inflitte per anni sino a tuttora ad una donna vittima del crimine occulto con tanto di personaggi politici che stanno solo a guardare, vedi sito web: w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m Ecco come vedo io la concessione dell’amnistia.

(TOGLIERE I PUNTINI SUPERFLUI IN MEZZO ALLE PAROLE, INSERITI PER IL BLOCCO CHE C’E’ IN QUESTO BLOG PER NON FARE PARLARE CHI SCRIVE OLTRE UN CERTO GRADO DI VERITA’). Anche questo purtroppo è allarmante e sconcertante! Peppe Grillo, su questo ultimo punto dovrebbe anche biasimare sé stesso!

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 05.06.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Cari Lettori, mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra) dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti . G i o v a n n a

G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s 05.06.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento

(((((((@@@ O.T. x Paola Almasio @@@)))))))

Paola,per favore torna:
"Mi manchi davvero".

giangi deinavigli 05.06.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

(((((((@@@ O.T. x Paola Almasio @@@)))))))

Paola,per favore torna:
"Mi manchi davvero".

giangi deinavigli 05.06.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

SCUSA GINO, NELLA LETTERA DEL 25 MAGGIO SCRIVEVI ALCUNE COSE DEL TIPO:
"…per dare sostanza alla calunnia, precisa «i suoi ospedali curano le ferite di guerra. Ma la guerra è finita».
Gli ospedali, naturalmente sono quelli di Emergency e non i miei. Strana però questa guerra, nella visione di Cairo: un po’ c’è, un po’ no, si combatte ma è finita, si spara ma non ci sono feriti... Ho l’impressione che se Emergency decidesse di aprire un reparto ustionati il dottor Cairo direbbe che il fuoco non scotta. Problemi suoi.
Quando nel 2000 Emergency decise di aprire il Centro di Kabul per curare le vittime di guerra, l’Icrc insorse. Protestarono perché si apriva un ospedale: perché pensano di detenere in esclusiva - lo pensano davvero! – il diritto di decidere quando un ospedale serve e quando no, se è bene o male che ci sia…
…chiedete ad Alberto Cairo di farvi visitare, essendone direttore, i «6 ospedali ortopedici della Croce Rossa Internazionale sparsi in tutto l’Afghanistan»….
Ospedali ortopedici? Neanche l’ombra!
«Sono venuto per porgere ufficialmente le scuse dell’Icrc e per assicurare a Emergency che una cosa del genere non si ripeterà» ha detto Reto Stocker, in presenza di testimoni. Bene. Ma le calunnie e il danno sono pubblici. Perché non scrivere queste cose al Corriere, chiedendo una rettifica? Lo abbiamo chiesto ufficialmente. «Io non sono disposto a farlo» ha risposto Cairo…".
DA TUTTO CIO' SI DEDUCE CHE LA PERSONA DI ALBERTO CAIRO AGISCE IN MALAFEDE VISTO CHE SI INVENTA PURE "OSPEDALI ORTOPEDICI INESISTENTI" E ALLA FINE NON VUOLE NEANCHE SMENTIRE PUBBLICAMENTE LE CALUNNIE VERSO EMERGENCY. E' NORMALE CHE LA GENTE SI SENTA SPINTA AD INSULTARLO. ADESSO LO DEFINISCI UNA PERSONA COMPETENTE (SOLO COME FISIOTERAPISTA O ANCHE COME "MEDICO"?) E APPASSIONATA (MA STAI PARLANDO SEMPRE DELLA PERSONA CHE DEFINISCE "OSPEDALI ORTOPEDICI" I "LABORATORI PER LA PRODUZIONE DI PROTESI"?). SPIACENTE MA C'E' QUALCOSA CHE MI SFUGGE...

vincenzo di caro Commentatore in marcia al V2day 05.06.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Gino non mollare siamo con te!
E i vari Cairo e Rampoldi non la spunteranno...

Sergio Picariello 05.06.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

'Sole sul tetto dei palazzi in costruzione
sole che batte sul campo di pallone
e terra e polvere che tira vento
e poi magari piove
Nino cammina che sembra un uomo
con le scarpette di gomma dura
dodici anni e il cuore
pieno di paura
Ma Nino non aver paura
di sbagliare un calcio di rigore'...tanto l'arbitro si e' gia' venduto e il tuo futuro e' ormai perduto..e chissa' quanti ne hai visti e quanti ne vedrai di giocatori ricchi che pero' non hanno vinto mai ma hanno il padre dirigente e dell'orgoglio non gli frega niente sono stipendiati da 10 anni da uno sport che non hanno amato mai,chissa' quanti ne hai veduti e chissa quanti ne vedrai..Nino capi' fin dal primo momento e suo padre sembrava contento,allora prese una laurea in giurisprudenza togliendo il calcio dalla violenza.Quest'altr'anno ridara' ai bambini la sua vittoria e nel mondo tornera' il calcio con la sua gloria'.

yari gugliucci 04.06.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Gino e Alberto sono tra coloro a cui permetto di rappresentarmi all'estero, sono loro le persone che mi rendono orgoglioso dell'italianità.
Non mi importa di nazionali e atleti di alcun tipo che si battono per il tricolore (la verità è che si danno da fare per loro portafolgli), non mi inorgogliscono i ragazzi in divisa che potano pace e democrazia (sono solo preoccupatissimo della loro incolumità e di quella dei loro "protetti").
Invece Gino e Alberto li sento tantissimo a me cari e sono loro molto riconoscente (un po' più Gino: io sono di parte)
Tutto ciò per dire di non abboccare a sterili polemiche innescate da... difficile definire senza incorrere nel codice penale.
Fabio
P.S. un ricordo per una persona speciale: Enzo Baldoni sempre in cerca del vero!

Fabio Orsini 04.06.06 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Per cortesia, qualcuno dica al dott. E. Biagi
che, pur riconoscendo sia stato un grande scrittore-giornalista, anche per lui è arrivato
inesorabilmente il tempo per la pensione. Non ne possiamo più di queste cariatidi ultraottanttenni che pontificano e sentenziano.
Abbiamo bisogno di cinquantenni per governare il nostra paese

Umberto

umberto muoio 04.06.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento

LA RICERCA DI UNA SPIEGAZIONE
-di Giacomo Montana


Il problema del crimine occultato alla gente con la complicità del silenzio stampa con le conseguenze procurate a una vittima debole e indifesa, non sono un problema di impulsi antisociali innati o naturali, ma il problema consiste nel fatto che essi vengono continuamente controllati con la massima cautela mascherata anche da una catena di indifferenza.

Il problema del crimine autorizzato col silenzio assenso dai più sporchi ambienti della politica, inteso come una vile minaccia alla sopravvivenza e pertanto alla vita e ai diritti di legge dei singoli, è il tarlo abituale di chi solitamente delinque in modo recidivo e contestualmente stando accorti di fare mancare persino la relativa protezione del cittadino che lo stato dovrebbe offrire automaticamente per combattere quegli stessi aguzzini amanti della violenza. Per farsi una idea delle mostruosità di Stato basta visitare il seguente sito di legittima difesa: M.o.b.b.i.n.g s.i.s.u oppure h.t.t.p://w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m. Oppure cercare come G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s.

Quando lo Stato col silenzio assenso autorizza il crimine persino ai danni di una donna INDOTTA AD ESSERE AMMALATA E HANDICAPPATA in servizio e per causa di servizio attraverso reati sistematicamente impuniti, significa che di fatto si proteggono i criminali e si fanno morire le vittime senza beneficiare dello stato di diritto! Da questo punto di vista è DITTATURA! Ora staremo a vedere come funziona il governo di centro-sinistra dopo lo schifo che abbiamo visto di quello di centro-destra!!

Dovremmo – di conseguenza - concentrare davvero la nostra attenzione anche sul crimine mantenuto nascosto e individuare il gruppo politico e relativi responsabili che autorizzano le illegalità col silenzio assenso, bloccandone il processo di distruzione, di continuità e di espansione. …CONTINUA QUI SOTTO POCO DISTANTE…(S.i.s.u.2)

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
…(S.i.s.u2)…In questo modo si inizierebbe a bloccare la delinquenza più incallita comprese le relative nuove leve, sino a che il crimine come piaga sociale, tenderebbe sempre più a scomparire, lasciando il posto sempre più alla democrazia, alla civiltà e all’imparzialità.

Malgrado la preoccupazione e lo sconcerto di come è stata ridotta l’Italia negli ultimi cinque anni di governo di centro-destra, oggi vediamo uno spiraglio di luce proveniente da persone volenterose che si appellano con fermezza ad una vera logica di giustizia e di proporzione che non funziona più.

FORZA E ONORE
IN UNA ITALIA S.I.S.U!

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

meglio cosi!! io comunque vi rispetto tutti e 2 comunque perche" siete piu" vicini alla guerra che non alla scrivania . conosco la sofferenza e per questo ammiro il vostro coraggio .continuate cosi"

mario consiglio 03.06.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

letta la risposta sua.. sinceramente prima di crederle le vorrei dare un consiglio.. se deve scrivere per i volontari... e qui io mi riferisco all C.R.I. guardi bene cosa succede all'interno fin dai piccoli gruppi.. guardi quante nefandezze fatte dai Regionali e dagli ispettori di Gruppo
( nessun problema su quello che scrivo ho una documentazione chiarissima a suo tempo inviata alla CRI ).. il tutto per una poltrona.. figuriamoci man mano che si sale.. e' un mal costume.. chissa' perche' non esce mai un quadernino di appunti quando si parla di queste cose!!!!!!!!
messaggio per BEPPE.. NON SAREBBE DA DARE UN'OCCHIATINA ?

roberto zampier 03.06.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo BEPPE ,
oggi sono entrato in una farmacia e mi sono reso conto quanto ostentano la loro ricchezza nelle rifiniture e negli arredi .
Si arricchiscono sulla nostra salute è giusto il libero mercato che prosperino le loro attività , ma non trovo giusto , che la loro associazione decidano a chi far aprire le farmacie e dove .
Quando sono entrato in questa nuova farmacia ho capito perchè non vogliono che altri si avvicinino a questa torta .E' mai possibile che un farmacista venga interpellato per l'apertura di una nbuova farmacia ??? E' come se ognuno di noi volesse aprire un'attività e per avere l'autorizzazzione deve averla da un suo futuro concorrente . Ma è assurduo .
Tu con il tuo blog cerca di suscitare interesse intorno a questo argomento per creare un movimento di opinioni da far presente ai notri governanti ,per l'abolizione dell'ordine dei farmacisti e del loro potere .
Premetto che non sono farmacista e che non ho nulla a che fare con questo settore , se non come utilizzatore.
Renato

Renato fatigoni 03.06.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete letto la risposta di Alberto Cairo.
Dice: con Emergency abbiamo pazienti in comune, speriamo sempre più numerosi. ??!!? Forse voleva scrivere pazienti sempre meno numerosi, ma lavorare sempre più in comune con Emergency.. Attenzione: lapsus Freudiano?

Luca P 03.06.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

sono di torino e qui sto assistendo all'invasione a mio parere inquitante di aziende che fanno prestiti!!!anche in tv è pieno! ma siamo così disperati, senza idee, amici, ingegno,soldi..?

marco scanse 03.06.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

LA RICERCA DI UNA SPIEGAZIONE
-di Giacomo Montana


Il problema del crimine occultato alla gente con la complicità del silenzio stampa con le conseguenze procurate a una vittima debole e indifesa, non sono un problema di impulsi antisociali innati o naturali, ma il problema consiste nel fatto che essi vengono continuamente controllati con la massima cautela mascherata anche da una catena di indifferenza.

Il problema del crimine autorizzato col silenzio assenso dai più sporchi ambienti della politica, inteso come una vile minaccia alla sopravvivenza e pertanto alla vita e ai diritti di legge dei singoli, è il tarlo abituale di chi solitamente delinque in modo recidivo e contestualmente stando accorti di fare mancare persino la relativa protezione del cittadino che lo stato dovrebbe offrire automaticamente per combattere quegli stessi aguzzini amanti della violenza. Per farsi una idea delle mostruosità di Stato basta visitare il seguente sito di legittima difesa: M.o.b.b.i.n.g s.i.s.u oppure h.t.t.p://w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m. Oppure cercare come G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s.

Quando lo Stato col silenzio assenso autorizza il crimine persino ai danni di una donna INDOTTA AD ESSERE AMMALATA E HANDICAPPATA in servizio e per causa di servizio attraverso reati sistematicamente impuniti, significa che di fatto si proteggono i criminali e si fanno morire le vittime senza beneficiare dello stato di diritto! Da questo punto di vista è DITTATURA! Ora staremo a vedere come funziona il governo di centro-sinistra dopo lo schifo che abbiamo visto di quello di centro-destra!!

Dovremmo – di conseguenza - concentrare davvero la nostra attenzione anche sul crimine mantenuto nascosto e individuare il gruppo politico e relativi responsabili che autorizzano le illegalità col silenzio assenso, bloccandone il processo di distruzione, di continuità e di espansione. …CONTINUA QUI SOTTO POCO DISTANTE…(S.i.s.u.2)

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
…(S.i.s.u2)…In questo modo si inizierebbe a bloccare la delinquenza più incallita comprese le relative nuove leve, sino a che il crimine come piaga sociale, tenderebbe sempre più a scomparire, lasciando il posto sempre più alla democrazia, alla civiltà e all’imparzialità.


Malgrado la preoccupazione e lo sconcerto di come è stata ridotta l’Italia negli ultimi cinque anni di governo di centro-destra, oggi vediamo uno spiraglio di luce proveniente da persone volenterose che si appellano con fermezza ad una vera logica di giustizia e di proporzione che non funziona più.

FORZA E ONORE
IN UNA ITALIA S.I.S.U!

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento

per i giornalisti, si sa da decenni, fa più notizia l'uomo che morde il cane e non il cane che morde l'uomo;
in Italia l'unica giornalista d'inchiesta che abbiamo (ostacolata non poco) è Milena Gabanelli, gli altri fanno finta .. una domanda cattiva e dieci compiacenti, concordate .. anche dalla semplice cronaca si omettono fatti che possono andare contro gli interessi dell'editore o degli inserzionisti .. i quali, è bene ricordarlo, spesso sono "coinvolti" nella politica.
Quindi perchè stupirsi?
Plaudo al buon senso di Gino Strada per aver voluto smorzare i toni e per aver voluto esprimere giudizi benevoli sul suo "interlocutore".
Il giornalismo italiano è, per la gran parte, controllato perciò semplicemente vergognoso. Spesso in questo paese accadono (cioè si vengono a sapere) solo le cose che decidono di pubblicare/citare i 6 direttori dei maggiori giornali e telegiornali .. da tempo per la semplice cronaca e per non leggere editoriali prezzolati mi rivolgo solo alla stampa locale ed ai siti internet indipendenti come questo che magari qualche volta commettono qualche ingenuità ma sono sempre da preferire.

ivano camponeschi 03.06.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Drug for Bones Is Newly Linked to Jaw Disease
Sign In to E-Mail This
Print
Single Page
Reprints
Save


Una pessima notizia .Pare che il 10% dei pazienti con tumore che fanno uso di farmaci antiosteoporosi soffraca di osteonercosi mascellare a causa dei farmaci antioseoporosi.Solo in america sono in cura con questi farmaci 500,000

NEW YORK TIMES

Published: June 2, 2006
In the last 10 years, millions of patients have taken a class of drugs that can prevent agonizing broken and deteriorating bones. The drugs once seemed perfectly safe and have transformed life for patients with cancer or osteoporosis.


http://www.nytimes.com/2006/06/02/health/02jaw.html?ex=1149480000&en=df9bf55c24a25854&ei=5087%0A

nico bini 03.06.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti e buon giorno. G i o v a n n a

G i o v a n n a N i g r i s 03.06.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

"Il Piave mormorava calmo e placido al passaggio
dei primi fanti il 24 maggio ...
... il Piave mormorò: non passa lo straniero"
ZUM ZUM !

24 maggio 03.06.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Cairo, si augura "pazienti sempre più numerosi"?

!!!!

Cazzo, che umanità!!!

mache strano 03.06.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Due consigli al signor Cairo:
1) Ci dica il nome e cognome della giornalista, così potremo chiedere conferma o smentita
2) dica ai suoi amici di rivedere la qualità dei loro amici, magari faccia altrettanto anche lei.

Angelo Di Salvo

Angelo Di Salvo 02.06.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tanto capire a quale mente malvagia fa comodo mettere sempre l'uno contro l'altro, creare polemiche dal nulla ed alimentare un clima di incertezza ...
eppure viviamo in un paese di anime cristiane (non parlo di cattolici) e di menti laiche esempi di scienza e di saggezza ...
ma perchè dobbiamo farci fregare da quattro ricconi stronzi e malati di potere che sanno comprare l'informazione e ripresentarla a modo loro? ma vogliamo imparare a pensare e a fare opera di discernimento?
Per una volta non prendiamo in parola il detto “nessuno è profeta in patria”; una persona, uno spirito che si impegna per i più deboli senza fine di lucro o di potere mettendo in gioco la sua vita e quella dei suoi collaboratori, non deve essere oggetto di scerno o di altre cattiverie …
Bravo Gino Strada, Bravo Beppe Grillo, Bravi tutti gli italiani che portano rispetto all’Italia e in patria e all’estero sono rispettati, innalzando così una immagine del popolo italiano che troppo spesso è infangata da tanti assetati di potere, politici e faccendieri legali ed illegali, che pure si dichiarano italiani e di lavorare per il bene dell’Italia …
Viva la vera informazione, viva la verità, viva il discernimento

Pasquale Rivoli 02.06.06 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia. Oltre a tutto quello che ho subito e subisco dal luogo di lavoro ora mi vedo cancellare i miei post anche su questo Blog di Beppe Grillo. Vedete se potete aiutarmi. Grazie.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti e buon giorno. G i o v a n n a

G i o v a n n a N i g r i s 02.06.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe lancia questo allarme ... nei paesi del "terzo mondo " viene usato un farmaco nuovo per curare la leishmaniasis visceral .. malattia parassitaria che colpisce uomini e cani ...
Esiste una cura in germania per uso umano molti possessori di cani disperati cercano di acquistare questo farmaco ma la ditta farmaceutica mantiene il prezzo elevatissimo speculando in maniera indegna
una cura media costa 1600 euro !!!!!!!!!
LEISHMANIOSI: LA CURA C'E'...
MA VOGLIONO CHE I CANI CONTINUINO AD AMMALARSI!
Una cura efficacissima per la leishmaniosi esiste: ? il miltefosine, farmaco sperimentato con successo in umana e gi? testato anche sul cane con risultati di eccezionale rilievo (si parla del 98% di remissioni totali).
Evviva evviva? Stappiamo champagne e lanciamo fuochi d'artificio?
Purtroppo no, o almeno non del tutto: infatti un'allevatrice italiana ha chiesto di ottenere il miltefosine (commercializzato con il nome Impavido? ) all'estero, e ha scoperto che costa circa TREMILACINQUECENTO EURO alla scatola.
Sul sito della SIAL, Club non ufficiale del Leonberger, si parla di una farmacia italiana che avrebbe ottenuto un accordo con la ditta produttrice per ridurre i costi del farmaco...che per? restano inaccessibili per il pubblico medio (da 400 a 1000 euro alla scatola, sufficiente per un ciclo di terapia).
Il link per saperne di pi? ? il seguente: www.leonberger1.it/news.asp

La cosa pi? grave, purtroppo, ? stata la dichiarazione rilasciata dalla farmacista straniera all'allevatrice italiana (entrambe le fonti sono assolutamente attendibili, anche se per ovvi motivi non possiamo pubblicarne i nomi): infatti costei avrebbe sostenuto che la ditta produttrice mantiene i prezzi cos? alti
proprio per evitare che il miltefosine venga somministrato ai cani, visto che questo potrebbe far sviluppare ceppi resistenti al farmaco.
Comprensibile ed accettabile, visto che comunque la vita umana dovrebbe valere pi? di quella canina?o preferiscono non eliminare la malattia per lucrare

giulio amorosetti 02.06.06 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non tutti i giornalisti sono scaltri e manipolatoti della realtà!
Prendete il direttore del tg1 economia dino Sorgonà, tiene un blog per tutti coloro che vogliono affronatare insieme ad un luminare dell'economia italiana ogni argomento, scrive con franchezza e ormai introvabile semplicità e chiarezza.

www.fermateci.it/blog.asp

Gli si può porre domande di qualsiasi tipo e lui risponede senza tirarsi pose e metersi su un piedistallo!
Nonostante avrebbe tutti riconoscimenti per poterlo fare....

chiara greco 02.06.06 14:02| 
 |
Rispondi al commento

La Verità

Oppure ha ragione uno dei due ex ministri:

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/05/la-verit-e-che-per-la-sicilia-non-c.html

Gianpiero Romano 02.06.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro GINO grazie te lo dico come cittadino italiano che considera la tua opera unica e insoltituibile. Ti dico grazie perchè mi ricordi il "VERO" senso e significato della nostra costituzione. Ti dico grazie perchè al di la di tutte le c...o di inutili e sterili polemiche tu sei sempre li a "rianimare" quella povera unanità offesa da quella stupida guerra.....padre perdona loro perchè non sanno quello che fanno.....grazie ancora GINO un abbraccio forte a te e a tutti i tuoi medici

Bruno Borsi 02.06.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

... dovevate vedere Paolo Del Debbio, il neutrale opinionista che l'altro giorno su canale 5 diceva, riguardo ai nostri contingenti militari, che "sono impegnati" solo "per una missione di pace", che è ora di finirla con le polemiche (???) e "punto e basta".

A me che un opinionista dica la "sua opinione", o quella del suo padrone, fà venire i brividi.

Conosco gente che sostine che le reti mediaset sono neutrali. Conosco anche tanta gente che ha votato centro-destra, alle ultime e penultime elezioni. Ne conosco altra che ripone fiducia cieca verso le istituzioni. Sveglia! Sveglia! Sveglia!

Ciao :)

d.


Il Sig. Cairo si è dimenticato di spiegare perchè non ha acconsentito alla richiesta di Strada di pubblicare una smentita dell'articolo pubblicato.
Era quello l'unico modo di riparare il danno fatto.

Roberto Gentili 02.06.06 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Gino Strada, un grande medico e italiano che lavora da anni per alleviare le sofferenze causate dalle guerre pensate a Gerusalemme e Tel Aviv e made in USA ha ragione a pretendere che se Alberto Cairo non ha fatto le dichiarazioni a lui attribuite, dovrebbe chiedere come suo diritto/dovere una correzzione al giornale che ha pubblicato delle cose false sul suo conto.

Invece non avendo argomenti per convincere i lettori di questo blog della sua sincerita cerca di confonderci evadendo il problema sollevato dalla sua intervista anti-Emergency!

Anthony Joseph Geha Yuja 02.06.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

un vecchio detto"" il bel tacer non fù mai scitto"" un'altro più vecchio ancora: che la mano destra ,non sappia ciò che fà la sinistra"" fare bene il proprio lavoro ,e non cercar lodi, sara.milano.

sara salmi Commentatore in marcia al V2day 02.06.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento

sono stato x 13 anni volontario della Croce Rossa
e in tutto questo tempo mi sono reso conto che è
una associazione a scopo di lucro dove i burocrati dirigenziali manipolano denaro senza un
minimo di trasparenza i volontari sono carne da
macello sul territorio pieni di responsabilità
senza la minima tutela invece esiste un corpo
militare composto da raccomandati inboscati che
prendono fior di quattrini per non far nulla.
Gino Strada ha tutte le ragioni,perchè se Emergency avesse un terzo dei fondi destinati alla CRI sarebbe la più grande associazione umanitaria esistente nel mondo che opera sui territori di guerra,ma questo in Italia viene definito "pacifismo antiamericano" come si era
espresso l'ex (per nostra fortuna)Presidente della Camera on.Casini che invece stravedeva per
Maurizio Scelli luogotenente di Berlusconi ex anche lui per fortuna,commissario della CRI nazionale

sacchi max 02.06.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ciao a tutti,

Penso che ogni essere umano (sano e intelligente) si ponga dei problemi e cerchi di darsi delle soluzioni.

L'impegno, il volontariato, l'occuparsi degli altri, il dedicarsi anima e corpo al prossimo, è la conclusione a cui sono giunte molte persone, tra cui Gino Strada e Alberto Cairo, e le migliaia di persone sconosciute.

L'occuparsi della questione immanente ci riempe la vita, e ci fa sentire più utili, soprattutto a noi stessi.

Ma occorre essere coscienti che tutto ciò e solo medicazione, medicazione di piaghe incurabili, perchè è la società ad essere insanabile.

Provate a disegnare un grafico, mettete sull'asse delle ascisse il tempo, e sull'asse delle ordinate i numeri ordinari da zero a infinito. Adesso partite da un valore qualunque e incrementate questo valore ad ogni scadenza temporale (es. un anno) di un valore fisso (es. 4%). Adesso osservate il grafico, noterete che la linea formerà una curva che inizialmente crescerà piano, per poi impennarsi sempre più tendendo all'infinito.

Ora, se pensate che questo è l'andamento della società capilista, capirete che un incremento costante ogni anno dei vari PIL è naturalmente insostenibile; le guerre sono le avvisaglie di un collasso che prima o poi sopraggiungerà, e non c'è antibiotico che tenga.

Che fare? Rinunciare?

Assolutamente no! Ma oltre all'impegno sociale, incominciamo anche a preparare la sala parto per far nascere la società futura, che per certi aspetti, è già tra noi.

Antonio Maggio

Antonio Maggio 02.06.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Non centra niente … ma perche beppe grillo non parla mai dei medici dissidenti per il riesame del aids?
Mi piacerebbe sapere cosa pensa.
Riusciro a leggere un suo pensiero in proposito?

http://66.249.93.104/translate_c?hl=it&u=http://www.virusmyth.net/aids/index.htm

colombo gisberto 02.06.06 01:48| 
 |
Rispondi al commento

sono stato la prima volta in africa a 25 anni in Etiopia per un anno e mezzo durante la carestia del 1986, stavo a 600 km dal primo telefonoin una area di depressione a 50 gradi all'ombra ed ho conosciuto un mucchio di eroi tecnici medici infermieri che mi hanno insegnato a stare in questo mondo. Ho visto i bambini morire di fame ho sentito quel puzzo di morte quella luce negli occhi che non dimenticherò mai, e ho dovuto aspettare il 2002 per vedere un cialtrone salire su un piedistallo come se fosse l'unico a fare queste cose e per subdoli motivi politici, non citerò, perchè non si vogliono far citare, nessun nome delle centinaia di persone che danno il culo in africa senza farsi nessuna pubblicità poi arrivi tu "dottor" strada e scrivi libri e dai lezione di morale per che cosa? per fare lotta politica? non mi fai schifo, non a me, perchè lo sò che lo fai a te! danano farangi!

and bercicò ouha fallegalle! 01.06.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto con Gino e sto anche con Alberto.Anche perchè fanno quello che non fanno certi giornalisti: cercano di pacificare.
Ragazzi, resistete!

Girolamo PASIN 01.06.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Tutto è basato sull'ignoranza, sull'equivoco. Ti mettono in mano un mitra e ti dicono quello è il nemico. Vai. E tu, un poco perchè ci credi, e molto per disperazione, diventi strumento di morte di un governo losco, che non ti racconta come le cose stanno veramente. Dissangua le casse, impone tasse, distorce manipola e cela notizie, per convincerti che ciò che stai facendo è nobile, necessario. E' per la tua Patria. Questa lurida propaganda ci dovrebbe convincere che le infinite vittime, gambe spappolate, mani monche, occhi accecati, bimbi deformi, protesi troppo grandi, territori contaminati, mine anti-uomo, panorami straziati, città martoriate, acque inquinate, orfani di tutto, mogli che aspettano, sono le controindicazioni della terapia chiamata guerra? Poi magari dopo 15 anni (in questo caso si era capito da subito), si scopre il complotto. Le armi di distruzione di massa non esistono, o meglio, ce le ha solo il dispensatore di democrazia. Prendono corpo tesi del tipo che lo stato più potente e sicuro della terra, colpito al cuore da un manipolo di formichine guidate da un diseredato cavernicolo, non poteva non sapere. Ma allora perchè devono convincerci che la guerra è giusta, se possono fare, disfare, gestire e disporre a loro piacimento? Perchè, se contiamo solo come numeri? Non sarà invece che questi temono la nostra presa di coscienza, che come goccia non contiamo nulla, ma uniti possiamo spazzarli via come uno tsunami? Non sarà che a forza di indicarci un nemico che non esiste, un giorno per caso, individueremo quello vero, in doppio petto, seduto nella stanza dei bottoni? La Terra è al collasso, i popoli divisi, i tiranni fraterinizzano con i governi democratici, la natura urla per le ferite inesorabili. E noi che facciamo? Gli alleati del produttore di democrazia. La decima parte dei soldi spesi per queste guerre, sistemerebbe mezzo mondo affamato e malato. Non basterebbe per esportare umanità? La Strada giusta è quella di Gino e dei tanti come lui.Ciao

gianni paciotti Commentatore in marcia al V2day 01.06.06 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Distanziamo il personaggio Strada che ha donato se stesso e non solo ai bisognosi. Sono certo del lavoro dei Volontari e Volontarie che lavorano a Kabul, la Croce Rossa Italiana, ma soprattutto Emergency. Ora leggo improvvisamente l’articolo apparso sul Blog di Beppe Grillo e mi chiedo: qualora si sostiene un profondo ideale si deve aver estrema cura. Perché un pezzo non facendo ritorno e pur non approvato viene stampato ? Cosa si è fatto in successione ?
Che l‘equivocare è fonte di controversie è noto.
Non credo appartenga allo scrivente rammentare che è lodevole usare la necessaria cautela, in altro modo potremo smarrire persone di indubbia qualità, non semplice poi da recuperare .
Al riguardo dei conflitti caro Dottor Cairo , pur con effettivo rammarico proferisco : gli stessi non potranno mai sostenere la tesi della soppressione. Nemmeno il concepirlo con la fantasia troverà mai un percorso così benevolo.
E' induscuso e indiscutibile caro Dott.Cairo , che personaggi come Lei e Strada vivete e vivrete per sempre nei ricordi degli sprovvisti e di quelli sfortunati senza sosta alcuna. La vostra audacia,il vostro ardimento e non da ultimo il coraggio, rende la mia persona compiaciuta ed orgogliosa di apprezzare la vostra personalità così nobile. Voglio dedicarVi una citazione che amo da sempre.
Il famoso Arthur Schopenhauer ripeteva:
"La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare."
Voi tentate ogni giorno di far sognare le persone. Con profonda stima

Carlalberto Iacobucci 01.06.06 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Non tutti i giornalisti sono scaltri e manipolatoti della realtà!
Prendete il direttore del tg1 economia dino Sorgonà, tiene un blog per tutti coloro che vogliono affronatare insieme ad un luminare dell'economia italiana ogni argomento, scrive con franchezza e ormai introvabile semplicità e chiarezza.

www.fermateci.it/blog.asp

Gli si può porre domande di qualsiasi tipo e lui risponede senza tirarsi pose e metersi su un piedistallo!
Nonostante avrebbe tutti riconoscimenti per poterlo fare....

chiara greco 01.06.06 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non bastano le mine i bombardamenti e le continue carestie ad uccidere i bambini adesso ci si mette pure la sanità, oltre alle morti bianche patite in ospedale per errori dei medici, adesso al presidenza marazzo ha deciso di eliminare i tagli alla sanità, iniziando a chiudere il reparto day hospital del san camillo, impedendo cosi' a numerose famiglie di avere uin punto di riferimento per i bambini che seguono terapie particolari e dolorose.
Se hanno problemi di soldi perchè non tagliano prima gli sprechi non essenziali che fa la regione lazio, ce ne sono tanti di sprechi, basta andare in giro per i bar della zona dove ha sede la resgine stessa per vedere impiegati e dirigenti intenti a bere l'ennesimo caffè. Che bell'Italia...che fare...

giuseppe sparino 01.06.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
dico solo che il Sig. Alberto Cairo, se non ha ancor provveduto a smentire l'intervista, dovrebbe farlo, ma sul giornale stesso.
Saluti, Mario

Mario Priarolo 01.06.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete fatto caso che l' 80% dei commenti è fuori tema?
Ma se non avete un c.... da fare o non sapete dove scrivere le vostre opinioni ( rispettabili per carità, ma fuori tema), fatevi un blog tutto vostro e non rompete più chi vuole leggere la discussione relativa al post.Purtroppo in Italia manca l'educazione e il rispetto per gli altri.
Mi piacerebbe leggere i commenti al post e non la pubblicità ai siti che vi interessano o discussioni su Prodi o sulle tasse quando si dovrebbe parlare di guerra.

Giovanni Galli 01.06.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gian Franco Dominiyanni @@@@@@@@@@


Ciao Gian Franco, perdona il ritardo, ma mi connetto solo ora.

Se per ingenuo intendi "puro", naturalmente "libero", sono d'accordo con te. Ma se intendi inconsapevole, che non sà e non conosce, allora dissento.

In natura non esistono il buono ed il cattivo, così come non esiste l'ingenuo. La natura non necessita di definizioni.
Si è, per istinto.

Tutto segue un percorso "logico", che risponde ad una sola regola: garantire la sopravvivenza della specie e quindi la riproduzione e la difesa della propria vita. Al di là di questo non esistono profitti.

Gli uomini alla fine della propria vita tornano ad essere ingenui perchè abbandonano ogni ambizione di successo, affermazione ed arricchimento e tornano a congiungersi con la parte più primitiva di se stessi. Essi non dimenticano ciò che hanno appreso, ma comprendono (a volte con dolore)che la scaltrezza e la cattiveria non hanno arricchito la propria vita, ma l'hanno semmai impoverita.

In quanto alle onlus Gian Franco volevo chiarire che si parlava di arricchimento personale di chi nel volontariato opera e anzichè adoperarsi per il bene del prossimo si adopera per arricchiere se stesso, la propria famiglia e gli amici.

Io in questo vedo qualcosa di estremamente deplorevole, immorale, e lontano anni luce da ciò che fa Emergency.

Ciao e buona serata.
Annamaria

Annamaria Farina 01.06.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

caru peppi grillu,
le parole di solidarietà di GINO STRADA verso CAIRO
sono molto nobili e da par suo.Appezzabile,sopratutto la seconda parte, la sua risposta.
saludi e trigu (salute e grano)
tongar

garau antonio 01.06.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Non mi piacciono le querelle,da qualsiasi parte esse provvengano.
Di Gino Strada apprezzo straordinariamente l'uomo ed il medico,non sempre condivido i suoi slanci emotivi,ma lui e' cosi' prendere o lasciare.
Del signor Alberto apprezzo sempre la parte medica ed umanitaria ma non condivido le confidenze "da bicchiere",almeno che non si hanno piene argomentazioni,e' molto meglio non parlare.
Voglio sempre dissociarmi da falsi perbenisti e moralisti ,basta con queste frasi scontate e mielose,cerchiamo di essere sereni e giusti nelle valutazioni,e cerchiamo di non essere per forza di parte ,pernsando che il bene non sta solo da una parte,tantomeno solo da una parte politica.
Dobbiamo tutti insieme essere piu' responsabili,meno superficiali,e meno rissosi ,ne guadagneremmo tutti.

alban pici 01.06.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando penso che i politici, eletti dai cittadini che magari in buona fede in qualità di attivisti di partito hanno dato gratis il loro tempo e il loro denaro, si sono fatti uno stipendio sostanzioso, non pagano quasi nulla e non fanno assolutamente niente, e quando penso che all'incrocio un bimbetto chiede un po' di soldi o che una famiglia purtroppo vive in una baracca mi viene voglia di chiedere ma perchè questi continuano a bruciare soldi?
Ma i cittadini come possono votare questi individui di colore politico rosso, verde, bianco?
Mi chiedo
perchè noi cittadini non cominciamo a pagare chi ci governa a lavoro finito?
perchè dobbiamo pagare sempre e comunque?
perchè dobbiamo far bruciare così tante risorse a chi non fa niente?
perchè non cominciamo a decidere di scegliere persone notoriamente capaci e fare
-amministrare la giustizia a un giudice?
-decidere sulle opere pubbliche a un edile?
-amministrare l'economia a un economista?
-amministrare la scuola a un professore ?
-amministrare la sanità a un medico e così via.
Studiamo, prepariamo tutti insieme qualcosa per dar inizio al controllo dei meriti di chi eleggiamo a governarci Presidente della Repubblica compreso.
Modifichiamo questo sistema, la logica del denaro per il denaro deve finire
Discutiamone!
Boggia Giovanni


giovanni boggia 01.06.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Gino,inizio con un grazie!Ti seguo da anni,leggo i tuoi libri e se avessi meno anni farei in modo di poterti dare una mano...Sono però perplessa,per anni ho letto con angoscia della terribile situazione in Afghanistan,terribile l'abbattimento dei Budda ma altrettanto le testimonianze di quelle poche donne che riuscivano a farlo,della situazione di degrado umano che vigeva sotto i tallebani.Ora,sono certa che la situazione non si sia sanata,ma non credi che qualcosa,nonostante il caos,possa nel futuro migliorare la situazione.Immagino che oggettivamente,sia molto difficile mettere insieme quelle "etnie" e quei "poteri"che si confliggono e non possono essere cetamente cancellati da una supposta "democrazia".Ma se tutti i contingenti se ne andassero non ci sarebbe il pericolo che i tallebani o chi per loro,più rancorosi di prima tornino al potere,con effetti ancora più devastanti di quello che è la situzione ora?Insomma,vorrei capire,aldilà,dell'implicazione morale e costituzionale che ci avrebbe dovuto tenere fuori da ciò che è in atto anche in Iraq,ma se tutti se ne vanno che succedrerà al popolo che rimane?

Fausta Pittoni 01.06.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se esco dalla discussione ma...Qualcuno mi illumina?? Ho sentito che al 3 posto del programma dell'Unione cè la Legalizzazione della Mary....è vero o è una balla??

Ma spero di no...!!

Matteo Berta Commentatore in marcia al V2day 01.06.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVI!!!!! complimenti!!!!
Finalmente liberi e graziati quei due assassini di Sofri e Buonpresti...
Bell'esordio.... come nuovo governo non c'è che dire.
Mo che ci siete santo subito.. STALIN, Itler, Mussolini, Milosewic, Saddam, e chiunque perchè essere "umano" merita clemenza..
Via via.. questi sono i problemi da parlare su tutti i tg x giorni e giorni... No che ai monte di piettà, tutti i giorni ci sono Italiani in fila x vendersi le ultime cose....
Ma si... noi xchè siamo umani aiutiamo 480.000 nuovi clandestini.. BRAVI!!!!!

lucio matteucci 01.06.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A QUESTO PUNTO, BEN VENGA LA GRAZIA A SOFRI

ALMENO FINIRA' QUESTA ASSURDA COMMEDIA

GUARDATE DOVE ERA OGGI IL VOSTRO ADRIANO...

SOFRI NON SI RICORDA PIU' NEMMENO L'INDIRIZZO DEL CARCERE DI PISA !!!

E' SEMPRE O LIBERO, O IN PERMESSO LAVORO O IN TELEVISIONE

SAREI CURIOSO DI SAPERE A QUANTI CONDANNATI DEFINITIVI PER OMICIDIO PREMEDITATO, IL SEPPUR BUONISTA ALL'ECCESSO SISTEMA CARCERARIO ITALIANO,

HA CONCESSO TANTI E SIMILI PRIVILEGI !!!!!


Non una parola. Nemmeno sulla decisione del Capo dello Stato di concedere la grazia ad Ovidio Bompressi. "Di grazia non parlo". Adriano Sofri lo dice subito, assediato da giornalisti, telecamere e fotografi. AL CINEMA CAPRANICHETTA DI ROMA, DOVE PARTECIPAVA IN VESTE DI RELATORE al convegno promosso dal 'Foglio' di Giuliano Ferrara, dal titolo: "Promuovere la democrazia. Una politica destra per la sinistra e la destra".

Sofri ascolta attento, c'e' anche il segretario dei Ds Piero Fassino, poi anche lui interviene nel dibattito, E ALLA FINE SI FERMA LUNGAMENTE A PARLARE con gli altri relatori.

TORNATENE AL GABBIO !!!!!

attilio regolo 01.06.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per avermi ricordato il regolamento, ma evidentemente lo conosco quanto te.. rivediamolo comunque insieme e cerchiamo di capire perchè mai il tuo sistemone ha censurato il mio messaggio:

"Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post -->unico punto che non ho rispettato.
- messaggi privi di indirizzo email -->l'indirizzo email c'era
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) -->il nome c'era
- messaggi pubblicitari -->non era un messaggio pubblicitario
- messaggi con linguaggio offensivo -->non offendeva nessuno
- messaggi che contengono turpiloquio -->non era presenta alcuna parolaccia o termine in alcun modo offensivo
- messaggi con contenuto razzista o sessista -->mai scritto nulla del genere
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.) -->mi guardo bene dal scrivere tali messaggi

Come vedi l'unico punto che non ho rispettato è il fatto di essere andato fuori tema. Il tema che proponevo io è di grande attualità, potrebbe interessare molte persone eppure violava il regolamento. Per questo mi scuso.
Bisogna però anche dire che il 50% dei messaggi postati dai lettori di questo blog è off topic: spesso si tratta di messaggi offensivi nei confronti di qualcuno, spesso contengono parolacce, molto spesso sono diffamanti.. per cui veramente mi chiedo per quale motivo il vostro sistemone ha censurato il mio messaggio. Anche chi vi paga lo stipendio ha pubblicato un post sull'argomento 11 settembre qualche settimana fa. Io volevo solo mostrare agli altri lettori del blog, i video in cui si vedono i flash delle detonazioni al wtc: possibile che anche qui, dove si dovrebbe fare la vera informazione, un messaggio del genere dia così fastidio?

Stefano Revella 01.06.06 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Uffà, mannaggi'o putipù
cagne stù Post nun ne pozzo cchiù

Gennaro Esposito 01.06.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento

ferrero ? una superficialita' al problema incredibile...
sembra quasi che goda a farci invadere da tutti i disperati del mondo

ivana iorio 01.06.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AD ATTILIO REGOLO:

1 - Il ravvedimento operoso non sai nemmeno cos'è: riguarda contribuenti che omettono la dichiarazione dei redditi o il loro pagamento, e consente di ovviare a ciò con sanzioni RIDICOLE; è uno sgarro a chi si comporta sempre in modo onesto nei confronti del fisco;
2 - l'aumento delle tasse scatta per quelle regioni che hanno sforato il tetto di spesa: mi sembra giusto, almeno si danno una regolata;
3 - quanto agli immigrati, non vedo cosa c'entri quella storia che hai raccontato col fatto che queste persone siano immigrate o meno. Sono cose che succedono dappertutto.

http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 01.06.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE UNA POSIZIONE COMUNE!

TUTTA L'UNIONE INFATTI HA MESSO DA PARTE LE POLEMICHE E DOMANI PARTECIPERA' UNITA ALLA PARATA MILITARE DEL 2 GIUGNO

META' GOVERNO SUL PALCO A RENDERE OMAGGIO ALLE FORZE ARMATE,

E L'ALTRA META' IN PIAZZA A TIRARE SASSI INSIEME AI DISOBBEDIENTI !!!

Marco Rizzo, presidente della delegazione dei Comunisti italiani al Parlamento Europeo, PATRECIPERA' DOMANI ALL'INIZIATIVA DI PROTESTA DEI DISOBBEDIENTI di ponte Castel Sant'Angelo, alle 10, mantenendo la posizione secondo la quale la parata del 2 giugno va sospesa fino al ritiro delle truppe dall'Iraq.

"Non siamo contro le forze armate - afferma Rizzo, ma fino a che l'Italia sara' presente con le proprie truppe in Iraq, crediamo opportuno sospendere la parata in occasione del 2 giugno".

attilio regolo 01.06.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti quelli che si incazzano perchè Prodi (che non mi piace) aumenterà Irpef e Irap per sei regioni, faccio notare che sono misure previste dall'ultima finanziaria studiata dal campione Tremonti e approvata dal governo Berlusconi. Come sempre eh, o ignoranti o in malafede.

Adriano Brasiliano 01.06.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

2 GIUGNO:

NAPOLITANO,SERVE CLIMA OPEROSITA' E CONCORDIA

ROMA -

"Nulla è più necessario, ora, che un clima di operosità e di responsabile collaborazione, nel libero confronto delle idee e delle posizioni politiche. Corrispondere a questa necessità sarà l'impegno della mia Presidenza". Lo ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel messaggio radio-televisivo indirizzato agli italiani in occasione della Festa della Repubblica.

'COSTITUZIONE NOSTRA TAVOLA VALORI'

Per noi italiani la Costituzione del 1948 è una "autentica tavola dei valori e dei principi in cui riconoscersi, dei diritti e dei doveri da rispettare", ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel messaggio radio-televisivo indirizzato agli italiani in occasione della Festa della Repubblica.

Fonte In Estratto:
http://www.ansa.it/main/notizie/fdg/200606011516244037/200606011516244037.html

ernesto scontento 01.06.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Apriamo le porte agli immigrati,

da loro potremo imparare l'amore verso i figli!


IL CADAVERE DI UN NEONATO APPENA PARTORITO è stato TROVATO ABBANDONATO DENTRO UNA VALIGIA in un paese del trevigiano. A scoprirlo sono stati i carabinieri che hanno arrestato tre persone, TUTTI IMMIGRATI REGOLARI: la madre, il suo convivente e una parente di quest'ultimo.

Secondo quanto si è appreso, i militari dell'Arma sono stati avvertiti dai medici dell'ospedale di Castelfranco, in provincia di Treviso, ai quali si era presentata una donna che accusava forti dolori al ventre.

Dagli ultimi accertamenti sembrerebbe che IL NEONATO FOSSE ANCORA VIVO QUANDO E' STATO ABBANDONATO E SIA MORTO SOFFOCATO DENTRO LA VALIGIA, che è stata ritrovata dai militari in piazza Bernardini, nel piccolo paese trevigiano di Poggiana di Riese.


IL NEONATO MORTO, SE AVESSE POTUTO PARLARE, AVREBBE CERTO CHIESTO AL MINISTRO (CAROGNA) PAOLO FERRERO, CHE A DEI GENITORI COSI' AMOREVOLI, FOSSE SUBITO CONCESSA LA CITTADINANZA ITALIANA

attilio regolo 01.06.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATE, FUORI TEMA

LE VERITA' TACIUTE

QUESTA SERA ALLE ORE 21:00
PRESSO IL COMUNE DI CAMPI BISENZIO (Prov. di FIRENZE)
E' ORGANIZZATA LA CONFERENZA "VIVERE SOTTO L'INCENERITORE, LA SUA NOCIVITA'"
CONDOTTA DAL DOTT. STEFANO MONTANARI

oscar tramor 01.06.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento

X quel deficiente che si firma marco puffo,
ti consiglio caldamente di farti i cazzi tuoi.
Gli alpini, e ringrazia che ci siano deficiente pure tu, sono un corpo che da anni fa peace keaping in mezzo mondo.
Invece di fumarti il cervello a forza di canne, prendi un biglietto per kabul o x il kossovo ed incomincia ad essere utile a chi ne ha bisogno e non a leggere giornaletti del cazzo sputtanando chi sta facendo qualcosa.

marco basso 01.06.06 16:29 |


oooh ma sei sordo? te l'ho già detto : deficiente ce sarai te e chi non te lo dice!
cos'è che fanno gli alpini? peacekeeping??? ma perchè non parli come mangi, puffone?

il biglietto x kabul e x kossovo prenditelo tu, sai dove????? siiii proprio lì, dove c'hai il tuo pozzo profondo! e a proposito di corpo, marco basso alpino classe 1990, ecco, vai di corpo che è meglio!

i tuoi amici alpini sono lì a prendere una vagonata di soldi a spese dello stato, a fare i camerieri degli USA e a proteggere le coltivazioni di oppio dei signori della guerra afghani, ma svegliati puffone!

marco male 01.06.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato un software Voip come Skype, ma per alcune destinazioni è meno costoso di Skype...Inoltre, comprando un credito da 10 euro, ci sono 300 minuti di telefonate gratuite per i numeri di rete fissa di 20 paesi...Per completezza di informazione

www.voipstunt.com

Roberto Sangiorgi Commentatore in marcia al V2day 01.06.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento

AdnKronos

Israele, pappagallo condannato a morte per eccesso di parolacce
La sentenza emessa da un consiglio rabbinico nei confronti d'un parrocchetto 'colpevole' d'imprecare in continuazione
Gerusalemme, 1 giu. (Aki/Ign) - Condannato a morte per eccesso di parolacce. Questa la sentenza emessa da un consiglio rabbinico nei confronti d'un parrocchetto 'colpevole' di imprecare in continuazione. Lo racconta oggi il quotidiano 'Yedioth Ahronoth'.

Il proprietario, disperato per le parolacce che uscivano dal becco dell'animale, era pronto a dar seguito alla 'sentenza' quand'è intervenuto il suo medico, Oren Zarif, che ha deciso di adottare il pappagallo, salvandolo così da morte certa. ''Il mio paziente - ha spiegato il medico - ha consultato un rabbino che ha deciso che il parrocchetto doveva essere ucciso dal momento che peccava e induceva altri a peccare''. I figli del proprietario, infatti, erano influenzati dalle parolacce che il volatile strillava in continuazione.

Zarif, tuttavia, si è rifiutato di farlo sopprimere, ma dopo poco ha avuto dei ripensamenti. Il pappagallo, infatti, anche nella nuova casa non si è comportato meglio e le sue imprecazioni hanno cominciato a infastidire i pazienti ortodossi che frequentavano lo studio. Disperato, il medico ha quindi consultato un altro rabbino, Meir Mazuz, che stavolta ha consigliato di tagliare la lingua al pappagallo, ''con il minimo di sofferenza. Se questo non aiuta, l'animale deve essere macellato''.

Di nuovo, tuttavia, Zarif s'è rifiutato, pressato anche dalla moglie che nel frattempo ha minacciato di divorziare se il medico avesse fatto eseguire la sentenza capitale. Quest'ultimo lancia dunque un appello: ''Sono pronto a donare il pappagallo a un safari o a un'altra istituzione che si prende cura degli animali. Almeno, loro possono tenerlo lontano dai bambini''.

geronimo delbaldo 01.06.06 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Non tutti i giornalisti sono scaltri e manipolatoti della realtà!
Prendete il direttore del tg1 economia dino Sorgonà, tiene un blog per tutti coloro che vogliono affronatare insieme ad un luminare dell'economia italiana ogni argomento, scrive con franchezza e ormai introvabile semplicità e chiarezza.

www.fermateci.it/blog.asp

Gli si può porre domande di qualsiasi tipo e lui risponede senza tirarsi pose e metersi su un piedistallo!
Nonostante avrebbe tutti riconoscimenti per poterlo fare....

chiara greco 01.06.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'OT. AUTOSTRADE:

Fonte Dati Anas Comunali
Tabella riepilogativa degli investimenti di Autostrade:
-------------------------------------------------------

A) Investimenti previsti nella convenzione (ml di euro)
----------------------------------------------------
1997 - 157,5
1998 - 298,3
1999 - 472,6
2000 - 582,6
2001 - 980,7
2002 - 1.122,1
2003 - 804,1
--------------
TOT - 4.417,9

B) Investimenti effettuati (ml di euro)
---------------------------------------
1997 - 92,7 (58,85%)
1998 - 102,1 (34,22%)
1999 - 181,0 (38,29%)
2000 - 167,7 (28,78%)
2001 - 134,7 (13,73%)
2002 - 191,8 (17,09%)
2003 - 147,7 (18,36%)
-----------------------
TOT - 1.017,7 (23,06%)

le percentuali indicate sono relative ai soldi effettivamente spesi per l'adeguamento delle strade


C) Adeguamenti tariffari applicati
-------------------------------
2002 + 2,21 %
2003 + 1,52 %
2004 + 2,26 %
2005 + 2,68 %
2006 + 2,81 %


In pratica: Benetton ha comprato Autostrade chiedendo un prestito alle banche di 8 miliardi di euro, facendo il debito su una società che poi è stata ceduta ad Autostrade SpA (accollandosi di conseguenza il debito stesso).

Poi, con la scusa degli adeguamenti per le infrastrutture, la società ha aumentato le tariffe (tabella C).
Il tutto sulle nostre tasche, ovvio. Ma noi non contiamo un c...o come al solito.

Autostrade ha anche "promesso" al governo - per ottenere la concessione - di investire i soldi in adeguamenti. Cosa ha investito e quanto doveva investire è riportato nelle tabelle B e A.

SOLO IL 23% è stato realmente investito!

Mancano circa 3.400 milioni di euro all'appello, che - casualmente - sono serviti per pagare il debito di 8 miliardi!!!

Ora mi chiedo: perchè si è riuscito a fare una legge per salvare certi politici, ma a suo tempo non si è fatta una legge che bloccava l'acquisizione di società STATALI emettendo un debito sulle stesse società?

Cazzo! Se vado a comprare una macchina non faccio mica il debito sulla macchina, ma su ME!

Riccardo Biscossi 01.06.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr. sig. GRILLO
Tutto è bene quel che finisce bene, in un paese martoriato come l'Afghanistan c'è bisogno di entrambi e non solo.
Quello che non serve è la guerra e chi la alimenta
cordiali saluti
Franco

franco porta 01.06.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Per piacere Beppe Grillo vai con il prossimo post, questo mi sa che ha stancato!!!!!)

Andrea Manconi 01.06.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

abbiamo scherzato ,siamo grandi amici ,ci dividiamo perfino i pazienti e speriamo di averne sempre di più , ma sti 2 invece di scrivere ....(metteteci quel ke volete)se si fanno una telefonata vuoi vedere ke fanno prima e nn rompono +?

massimiliano crescini 01.06.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE PRODI !!!

Il consiglio dei ministri ha approvato anche il decreto legge "salva Irap", che ESCLUDE IL RAVVEDIMENTO OPEROSO per il pagamento dell'imposta. In sostanza le imprese che si erano abituate a pagare l'Irap con calma grazie al "ravvedimento operoso" dovranno DOVRANNO ACCELLERARE I TEMPI. Una scelta che servirà a reperire risorse.


E' COSI' CHE SI RILANCIA L'ECONOMIA !!!

STRANGOLANDO LE IMPRESE CON SCADENZE FISCALI CAPESTRO, E COSTRINGENDOLE A DEVOLVERE AL FISCO I SOLDI PER GLI INVESTIMENTI


PIU' TASSE PER TUTTI
VIVA LA SINISTRA !!!

attilio regolo 01.06.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,
leggendo i commenti sono rimasto di ghiaccio...
Era un pò che non leggevo la maggior parte dei commenti..
E' impressionante notare la demagogia e la violenza di molti che scrivono qui. Spero che non sia affatto uno spaccato dell'italia, ma solo una lente che ingrandisce sopratutto gli estremi.
Questo governo è sempre sotto esame e sempre lo sarà, anche da persone di sinistra come me, molte cose dell'inizio non mi sono piaciute, ma è ancora presto per giudicare, penso che dopo la prima finanziaria si possa incominciare a tracciare un giudizio, anche se sommario.
Sui numerosi post contro gli immigrati non rispondo, perchè non meritano, aspetto che vengano a porre domande serie e sul problema immigrazione le domande serie ci sono effettivamente, ma evidendemente, è più bello il gioco dello scannarsi tra polli portati al macello... poveri contro poveri.. alla fine è sempre questo il vecchio gioco, no ?
Sull'olanda, invece, non cerchiamo di confondere le acque, una cosa sono le leggi sulla liberalizzazione della droga, altra cosa sono i tentativi di legislazione sulla pedofilia, le diversità sono coì evidenti che solo chi non vuol vedere può essere davvero cieco... Chiaro che le proposte che si sono sentite sull'abbassamento dell'eta per avere rapporti sessuali sono assurde, dovrebbe invece, farci riflettere su come affrontare realmente questo grave problema, che non si può certo risolvere con impiccagioni pubbliche come ho sentito... ma anche qui, si sa, bisognerebbe spendere per prevenire, prima di punire... impedire che pedofili potenziali diventino pedofili, invece che impiccare i pedofili, ma è più facile punire.. più comodo e sembra che si risolvano i problemi, peccato che poi i crimini rimangono, di nuovo ci sono solo i moderni spettacoli delle moderne arene dove sacrificare i "colpevoli"

saluti,
sono in attesa di dubbi e domande serie

mario serino 01.06.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa a Cairo, ma la sua versione non mi convince. Oltretutto nella sostanza lui non smentisce quanto riportato nell'intervista. Mi ricorda molto quell'altra intervista data da Berlusconi a due giornalisti inglesi in cui disse tra le altre cose che Mussolini mandava in vacanza gratis i comunisti. Nello stesso stile dichiara che la colpa è della giornalista che non gli ha mandato il resoconto. Ma le cose che sono venute fuori sono in fondo il suo vero pensiero, per cui farlo sapere o non farlo, rimane il fatto che le pensa. E, pertanto, non può certo pretendere che noi non ci dobbiamo offendere. Delle sue scuse non me ne faccio nulla, sono solo per cercare di salvare la faccia in pubblico, ma nel privato ha la stessa opinine spressa nell'intervista.

Antonello Vasi 01.06.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Precisazione doverosa, diciamo che tutti hanno un po' sbagliato, compreso Strada la cui vis polemica è stata forse eccessiva, anche se "stimolata" a puntino.

A questo punto manca la replica delle giornalista, che da questa vicenda è quella che esce decisamente peggio...

Carlo Cappelletti 01.06.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

...scusate l' O.T., ma penso possa interessare a tutti. Saluti.

http://www.helpconsumatori.it/news.php?id=8047

Antonio Fabbri 01.06.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma come caxxo fa il Grillo telematico ad impostare il filtro sui post "fumosi" :))

Prospero Pirotti 01.06.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

la stampa del 30/5/06

sono convinta che non e' una notizia affdabile.............ma dato che l'occasione fa l'uomo ladro e la manuntezione delle barche costa.....
************************
PALERMO. Una tangente sarebbe stata pagata per le licenze Umts all'allora ministro delle Comunicazioni Salvatore Cardinale e a Massimo D'Alema, che quando fu bandita la gara Umts era presidente del Consiglio dei ministri: la rivelazione è emersa a sorpresa durante l'udienza di un processo per mafia in cui deponeva il pentito Francesco Campanella. Il collaboratore di giustizia ieri mattina è stato sollecitato a confermare la circostanza dagli avvocati difensori di uno degli imputati del processo: Nino Mandalà, ritenuto il capomafia di Villabate e favoreggiatore di Bernardo Provenzano. I legali hanno cercato di porre la domanda diretta al collaboratore di giustizia, ma il presidente della terza sezione del Tribunale, Angelo Monteleone, non l'ha ammessa, sostenendo che non fosse pertinente agli argomenti del dibattimento che vede fra gli altri imputati anche il deputato Gaspare Giudice (Forza Italia), accusato di associazione mafiosa

ivana iorio 01.06.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prova filtro Anti "fumo"

Prospero Pirotti 01.06.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento

I RETROSCENA DELLO SCANDALO CALCIO.
RETROSCENA AEREO SU PENTAGONO, .
INTERVISTA A UN MARINES DI RIENTRO DALL'IRAQ, ABBANDONA IL CORPO. INTERVENTO DI UN COMPONENTE DEL CONGRESSO USA ALLA CAMERA USA SULLA SITUAZIONE USA-IRAN. SITUAZIONE RISARCIMENTI IRAQ E TANTO ALTRO SOLO SU RAFFABLOG

http://raffablog.blogspot.com

raffaele sinatra 01.06.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

p.s. scusate: alcuni refusi sono saltati fuori per la furia di scrivere...:))

ad esempio: volevo dire: se non gli sbatti IN FACCIA un potere....

Emilia Urso Anfuso 01.06.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Egregi Dottori Strada e Cairo,
siete l'esempio di una sana polemica, fatta da chi "lavora", seppur con punti di vista diversi, ad una medesima causa, e non da chi di polemica vive con il solo scopo di salvaguardare i propri interessi personali.

Edoardo Barbier 01.06.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

GLI IMMIGRATI CHE SUPPLISCONO ALLA PIGRIZIA DI CERTI ITALIANI

http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 01.06.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

credo che, finalmente si sia arrivati oltre il fondo, per continuare ad ignorare che...

mi presento: sono una giornalista. Lo scrivo volutamente in piccolo, perchè l'ambiente giornalistico è divenuto quanto di peggio, dopo la politica, un Paese debba subire...

Ho 43 anni, e mi sono battuta persino contro la mia famiglia, che mi vedeva in una qualche redazione...PER CARITA'! Ma nemmeno per tutto l'oro del mondo....

...io ci tengo a certe cose: cultura (vera) cognizione di causa, comunicazione, professionalità...ed è per questo che, ho scelto di essere una libera professionista...

Paga? Non paga?? PAGA TANTISSIMO! Perchè scrivo la realtà. Perchè se dico: "le invio il pezzo per l'approvazione" che Dio mi fulmini se non lo faccio! Perchè per me ogni essere umano, non esiste in quanto a..."titolature": per me, Presidente, Onorevole, Dottore o Inserviente: hanno la stessa attenzione.

...ricordo quando, dopo la laurea in Psicologia, mia madre continuava a chiermi: ma perchè non metti Dott.ssa sui tuoi b. di visita?...Poi, ho dovuto ricredermi.

E' IL MONDO CHE NON VIVE SE NON GLI SBATTI UN POTERE!!

...a cosa serve questa riflessione?

A mettere il dito su una piaga ormai mummificata:

TROPPA COMUNICAZIONE UCCIDE LA COMUNICAZIONE.
Troppi Comunicatori. Troppi MILLANTATORI (non sapete quanti si....spaccino per Giornalisti...e non lo sono....questi Signori/e dimenticano perfino che esiste la condanna per millantato titolo...Penale...n.d.r.)

Troppi Comunicatori che della bella lingua Italiana hanno fatto una cosa indegna, vergosgnosa, insensata, assurda, volgare....

(Anche) attraverso i Media, il nostro Paese stà diventando sempre più ignorante....

...e "grazie" a tanti miei colleghi "blasonati" (in redazione n.d.r.) si fanno crollare personaggi, eventi e guerre...

scusate lo sfogo: ma io non ne posso più!

Emilia Urso Anfuso 01.06.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento

"Non so con quali armi si combatterà la terza
guerra mondiale, so solo che la quarta
si combatterà con mazze e pietre!"

Albert Einstein

Aldo Caldo 01.06.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento

NN CAPISCO a quanto mi risulta si va in afganistan o iraq come volontari, ma come si fa dico io a 20 anni andare volontariamente a fare la guerra?

gianfranco fazzeri 01.06.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE, FUORI TEMA

LE VERITA' TACIUTE

QUESTA SERA ALLE ORE 21:00
PRESSO IL COMUNE DI CAMPI BISENZIO (Prov. di FIRENZE)
E' ORGANIZZATA LA CONFERENZA "VIVERE SOTTO L'INCENERITORE, LA SUA NOCIVITA'"
CONDOTTA DAL DOTT. STEFANO MONTANARI


oscar tramor 01.06.06 16:42

Dott. Montanari la prego, venga immediatamente a Trani-BA, Beppe se ci sei batti un colpo!!
Qui in questa citta' non ne vogliono proprio sapere di realizzare fabbriche di mozzarelle al posto di un INCENERITORE!!!!!

piero lestingi 01.06.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio polemizzare ulteriormente sul corretto comportamento di presunti giornalisti..!Ritengo che il sig. Cairo rappresenti una delle tante persone impegnate nell'aiutare una nazione martoriata dall'ingiustizia qualè l'Afghanistan.Il personaggio non sempre ha tenuto un comportamento corretto nei confronti di Emergency, ma in ogni caso la sua opera va comunque rispettata!Al Dott. Gino Strada va tutta la mia stima e ammirazione possibile, spero vivamente un giorno di poterla conoscere di persona.La ringrazio sin d'ora per quello che ha fatto, che sta facendo e farà in futuro a tutte quelle persone che non possono permettersi una vita dignitosa!!!
P.S. Sono felicissimo di ricevere la dicitura corretta di EMERGENCY per sottoscrivere il 5 per mille a suo favore.A chi è in grado di comunicarmela un grazie di cuore

luca petrucci 01.06.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO IL NEO MINISTRO DELLA GIUSTIZIA HA DATO LA GRAZIA A SOFRI....... GIUSEPPE VALERIO FIORAVANTI E FRANCESCA MAMBRO INVECE STANNO SCONTANDO UNA SERIE DI CONDANNE ALL'ERGASTOLO TRA CUI QUELLA DELLA STRAGE DI BOLOGNA A CUI NON CREDE PIU' NESSUNO PERSINO LAURA BRAGHETTI GRIDA ALLA LORO INNOCENZA. COME MAI SI PARLA DI GRAZIA SOLO DI TERRORISTI ROSSI?????

loredana martufi 01.06.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dunque...
diecimila euro/ora...
nove ore all'andata,
otto ore al ritorno
fa...
ah!
la bellezza di 170.000 euro!
e poi i fiori....
15 o 20 euro...
Un affare!
per "soli" 170.000 euro la signora Baraldini ha potuto fare sicuro rientro in patria a bordo di un Falcon messo a disposizione dell'allora ministero di giustizia. ad attenderla al suo arrivo a ciampino.. un cellulare? no...
un mazzo di fiori!
La grazia di questi giorni almeno ce l'hanno propinata gratis...
A posto.

romano sentieri 01.06.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Dott. Cairo, cosa aspetta a denunciare l'amica degli amici?

Michele Mangili 01.06.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*******************Ciao tribù!********************

Vi lascio con il mio "Serra" quotidiano.
Un bacio a tutti e a rileggerci forse questa sera.
Smack!

L´AMACA

MICHELE SERRA


Dice il Berlusconi di essere il più votato a Napoli città, e sono belle soddisfazioni. Ha perso, nell´ordine, il governo del paese e le elezioni amministrative, ma l´importante è pensare positivo, come insegnano nei corsi di autostima per i manager. Se uno per esempio viene investito da un tram, può sempre dire di avere vissuto un´esperienza non comune, che lo ha arricchito interiormente. Tal quale il Berlusconi che primeggia a Napoli, qualcosa come tredicimila preferenze. In una città che ha votato a valanga per l´Ulivo, nonostante l´appeal politico non travolgente della signora Jervolino, essere il primo degli sconfitti equivale al titolo di Principe dei Trombati, ma il Berlusconi nuovo formato (un po´ più piccolo) ha imparato ad accontentarsi. Dovesse perdere anche il referendum sulle riforme costituzionali, direbbe che a Luino, Inverigo e Melegnano ha trionfato il "sì" e si preparerebbe, con il più smagliante dei sorrisi, alla successiva catastrofe. Lo avvantaggia, in questo suo trionfante deperimento, la nuova teoria (confezionata dai suoi propagandisti) secondo la quale quello che conta è affermarsi nelle "zone più dinamiche del paese". Queste zone sono in continua ridefinizione. Mano a mano che il Berlusca perde, tendono a concentrarsi nella sola area di Varese centro. Ma non tutti i quartieri.


Vorrei tanto aprire gli armadi di Emergency, della Croce Rossa, dell'Unicef e di chi più ne ha più ne metta per vedere gli scheletrini che ci sono dentro!!

Tutti beccano bei soldoni per fare quello che fanno ed è chiaro che ogni tanto scappa qualche parola di troppo!!!

Fausto

Fausto Di Trani 01.06.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi rivolgo allo staff che sta censurando il messaggio che vorrei postare... un consiglio per il futuro: abbiate almeno l'accortezza di rimuovere quel messaggio "il tuo messaggio è stato inviato" quando il sistema lo censura in automatico! :)

ora andando per esclusione cercherò di capire qual è il termine, presente nel messaggio che voglio postare, così inappropriato da essere censurato dall staff del blog:

matrix
mentana
flash
detonazioni
demolition
terrorize.dk
indymedia
attivissimo

Stefano Revella 01.06.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/183.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Gino Strada e Alberto Cairo:

» Afganistan da Radio Web Log
Audio situazione KABUL - Un’altra tragedia per le forze militari italiane impegnate all’estero. Un’esplosione causata da bomba radiocomandata ha colpito a Kabul, capitale dell’Afghanistan, un convoglio di alpini italiani formato... [Leggi]

31.05.06 19:25

» Vi prego cessate il fuoco ! da L'Ondacalda
In ginocchio vi prego affinchè cessi questa ecatombe. Non ce la faccio più a vedere morire bambini, donne, uomini, anziani. Pakistan. Il 4 maggio 3 militari pachistani sono stati uccisi in un attacco dei talebani nella provincia tribale di Bajaur, al ... [Leggi]

31.05.06 21:33