Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Bombardamenti senza frontiere


bombardamenti.jpg

La spesa annua militare nel mondo è di 975 miliardi di dollari.
Il fatturato delle prime 100 società del settore (Cina esclusa) è di 236 miliardi di dollari.
In un anno sono prodotte otto milioni di armi da fuoco.
In un anno mezzo milione di persone muoiono per un’arma da fuoco.
Gli Stati Uniti detengono quasi la metà della spesa mondiale.
La percentuale delle vittime civili dei conflitti a fuoco è arrivata al 95% ed in gran parte si tratta di bambini.
Se gli Stati Uniti costruiscono la metà delle armi mondiali e la maggior parte dei morti è composta da civili, quanti bambini uccidono le bombe americane?

Se il risultato, il dividendo della guerra, è la morte dei civili, fare il militare è diventato un mestiere sicuro.
Il militare si arma per proteggersi, non per combattere. Il civile è indifeso. E’ normale che abbia la peggio.
E se viene bombardato dall’alto non ha scampo. Come avviene da tradizione statunitense: Dresda, Hiroshima, Nagasaki, Vietnam, Laos, Iraq, eccetera, eccetera, eccetera.
Ma anche a casa nostra nella seconda guerra mondiale con tonnellate di bombe sulle città e decine di migliaia di morti mai ricordati (perchè?): Torino, Roma, Napoli, Treviso, Genova, Firenze, Milano (di cui pubblico una foto dei bambini uccisi nella scuola di Gorla).

scuola_di_Gorla.jpg

Il Pentagono tira comunque diritto con il progetto da 127 miliardi di dollari chiamato “Future Combat Systems” per la costruzione di soldati robot.
Amnesty International, insieme ad Oxfam e Iansa ha lanciato da due anni la campagna Controlarms per un trattato internazionale sul commercio delle armi leggere da far approvare al summit ONU che si terrà il 26 giugno 2006 a New York. A sostegno dell'iniziativa si stanno raccogliendo da inizio campagna firme e fotografie su www.controlarms.org.

1 Giu 2006, 16:56 | Scrivi | Commenti (1064) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Oggi tutti noi osserviamo quanto sta accadendo in Italia e ci domandiamo:
Perché i nostri governanti mirano solo alla loro ricchezza che è un accessorio?
Loro fanno mostra del diritto e della giustizia mentre tra loro non bramano forse solo ciò che sazia il loro ventre?
Ma così non si genera il conflitto con il popolo e la decadenza del Paese?
I beni che hanno così malamente accumulato in modo altrettanto malvagio saranno dispersi.
Ciò che si sta annunciando in questi ultimi tempi non indica forse di già l'inizio di un tracollo di questo loro anomalo sistema?
Per ottenere il rispetto della popolazione retta nell'agire è necessario allontanare i disonesti dalle loro blasfeme cattedre del potere istituzionale. Oggi i corrotti sono innalzati sulla loro scrannaccia calpestando la rettitudine e la giustizia.
Dalla corruzione si diffonde il male che si manifesta sempre più negli squilibri del tessuto sociale e quindi del lavoro.
Gli insegnamenti impartiti per secoli dai pulpiti delle cattedrali sono serviti solo a produrre questa abnorme bestemmia che è prima di tutto manifesta nella corruzione e poi nella diffusione della menzogna al popolo da parte dei governanti?
Ciò che sta accadendo in questi tempi ne è la drammatica conferma, come avremo la capacità di salvarci nell'oscuro futuro che ci si palesa ai sensi?
Quale diritto e quale giustizia regnano nel nostro attuale paese?
Se tutto questo putridume non sarà rimosso come si potrà risalire la china della produttività dell’Italia intesa come espressione del lavoro onesto svolto dal popolo?

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 24.02.14 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Volevo solo aggiungere che nella seconda guerra avevano bombardato anche Trieste!!!

gabriele marion 14.02.12 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, condividiamo tanti punti di vista, dipenderà dal fatto che ho 58 anni e sono cresciuto in una certa Italia e ora mi ritrovo in un'altra...Come te!
Però mi ha fatto male vedere che nel tuo elenco di città bombardate nel'40-'45, Palermo NON c'è.
1/2 città rasa al suolo, un numero incredibile di morti in fosse comuni, e Mussolini che diceva (come quando i ragazzini dicono 'non mi hai fatto niente! e poi stramazzano al suolo)>...
Dieffe49

Francesco Dazzo 13.07.07 11:11| 
 |
Rispondi al commento

si Lippi e tutta la nazionale andatevene!

Sono perfettamente d'accordo! É una squadra inpresentabile!
Certo abbiamo vinto i mondiali ma con chi????....Con dei ladri che si sono "ingrassati" alle spalle della gente onesta che lavora sul serio e non come questi quattro damerini che hanno vinto per c...

Scusatemi se scrivo così...certo sono contenta che l'italia ha vinto ma non con LORO!!!
L'ITALIA aveva già in vinto in passatao con veri giocatori e allenatori, non con dei ladri che hanno vinto solamente per qualche sconto sulla pena...Ma andate tutti in serie C che è meglio!

Sono orgogliosa di essere italiana ma non mi faccio prendere per il c...!

Ciao a tutti

jessica pauli 13.07.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo volevo porLe un
QUESITO: qualcuno sa per caso se è possibile votare per questo referendum fuori dal proprio comune di residenza?????? Grazie enrica

enrica perrella 16.06.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROIETTILE A LONARDO, MINACCE ANCHE AL MARITO MASTELLA
Dice che non ha paura anche se ammette di essere turbata. Soprattutto, il presidente del Consiglio Regionale, Sandra Lonardo, che ieri ha ricevuto una lettera minatoria contenente un proiettile, risponde senza mezzi termini: "Il mio impegno a favore della legalità e della trasparenza continua. Mi minacciano e mi chiedono di dimettermi? Non ci penso affatto". Il plico, normalmente affrancato, è giunto per posta prioritaria all'Ufficio protocollo della presidenza del Consiglio. La busta, di colore giallo, è stata subito aperta dagli uomini della sicurezza: in pochi minuti la conferma del sospetto. E' la prima volta, racconta la Lonardo, che una lettera minatoria le è stata recapitata. "Evidentemente il mio lavoro ha dato fastidio a qualcuno, a chi non so - sottolinea - Anche altre volte sono arrivate a casa mia lettere minatorie, ma erano destinate a mio marito. E' la prima volta che una minaccia di questo tipo sia stata diretta a me. Sono turbata, certo, ma non spaventata". In quella lettera i riferimenti sono anche per il marito della Lonardo, il ministro della Giustizia Clemente Mastella, e poi per il governatore Antonio Bassolino e per il sindaco di Napoli, Rosa Iervolino. Quest'ultimi sono definiti "traditori", in riferimento ai blitz delle forze dell'ordine nel quartiere Scampia, "ci era stato assicurato che non ne sarebbero avvenuti in campagna elettorale", scrive l'anonimo. A Mastella si dice, invece, che "ha sbagliato a inviare gli ispettori nella procura di Napoli", decisione assunta dal ministro in seguito alla scarcerazione per un vizio di forma del figlio del boss Paolo Di Lauro. "I magistrati sono cosa nostra", scrive l'anonimo. E ancora, nella lettera si minaccia un non meglio precisato "esponente politico regionale" di "cadere sotto il fuoco della nuova famiglia organizzata e della nuove Brigate rosse napoletane" e si minaccia, inoltre, l'invio di pacchi bomba a Comune, Regione e sedi di partito

franco marbela 16.06.06 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, scusa ma mi occorre farti delle domande che per me è ammonte di qualsiasi giudizio concernente l'operato nel nuovo governo.
In particolare, gradirei sapere se davvero tu condividi le modalità comportamentali attuatuate dai nostri nuovi rappresentati; se davvero tu non hai subito passivamente come me il soppruso di vedere ricoperte unilateralmente ed anti democraticamente tutte le poltrone a disposizione. Davvero tu pensi di vivere in un Paese dove la maggioranza a vinto con larghi consensi?.
Ma secondo te io che faccio parte dell'altra metà del paese da chi potrò essere rappresentata e ricevere giusta tutela?.
Ma ancora, è possibile davvero stimare per intenti e fattività una maggioranza incollata unicamente dal potere e dal desiderio primario di "far fuori Berlusconi"?.
Davvero pensi che chi a votato a destra lo ha fatto perchè ama il senatur?.
Non pensi invece che chi come me, ovvero l'altra metà del Paese, ha votato per la Cdl o cmq. per la coalizione di centro destra lo ha fatto solo per l'odio che prova verso i comunisti?.
Insomma noi cosa dovremmo fare, in pratica chi penserà a noi.
A me, dunque, preoccupa molto poco quello che fanno o che faranno ciò che mi avvilisce e mi violenta è trovarmi ancora una volta in un Paese in cui proprio chi dovrebbe pensare a farsi portavoce di interessi collettivi si fa forse addirittura più di altri, di inferiore spessore, solo i "cazzi suoi"!!.

viola del monte 16.06.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Chi è la Melandri? E' una che non sa parlare e stava alla cultura una volta, (ironia della sorte o erezione politica per la bella gnocca di qualche bavoso politico della sinistra?) oggi la ritroviamo allo sport? Ministero più facile, però "qualcuno" preventivamente, le ha tolto il portafoglio.

franco garofalo 16.06.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono due cose che mi lasciano sempre interdetto quando si parla degli "eroi" morti in Iraq...non le ho mai capite.

Primo: Perchè i militari che muoiono sono eroi? Non sono più degni di nota quelli che non muoiono, quelli che portano a termine la missione senza fallire? Perchè Bellini e Cocciolone sono eroi? E gli altri che non si sono fatti abbattere alla prima missione?

Secondo: cosa c'è di eclatante nella morte di un militare? Non fa parte dei rischi del mestiere? Dovrebbe essere un rischio calcolato...perchè nessuno parla di un morto sul lavoro come di un eroe? Non è più grave e toccante la morte di uno che era a fare il proprio lavoro in santa pace piuttosto della morte uno che va in Iraq a "portare la pace" a bordo di un blindato e armato fino ai denti? E perchè Quattrocchi è diventato un eroe e il povero Enzo Baldoni se lo sono già dimenticato tutti?

Me la spiego solo con l'uso strumentale che si può fare della "compassione per i martiri", principio di controllo sociale molto potente su cui fanno leva molte religioni e ideologie politiche.

EVVIVA I VIVI!!!!!!!


Sull’individuazione, l’esplorazione e l’intervento adeguato del crimine occulto sono stati sparsi fiumi di inchiostro e le trattazioni risultano diverse a seconda dei criminali con cui si ha a che fare. Lo scopo del mio intervento non è quello di aggiungere altre informazioni alle molte già esposte e provate sul sito internet che si può raggiungere persino scrivendo il mio nome e cognome nei motori di ricerca e che vanno ad aggiungersi alle molte già in possesso della letteratura scientifica a riguardo, né quello di proporre un nuovo studio, forse l’ennesimo. Ho sentito l’esigenza di trovare un filo conduttore, tra la mera molteplicità delle informazioni, nonché delle relative nozioni che riguardano il crimine occulto e che permettono di chiarire i vari scottanti argomenti, delineandoli nei loro propri contenuti cinici e delinquenziali. Dall’anno 1992 sino ad oggi, nel più terrificante silenzio stampa, in qualità di assistente amministrativo, mi è stata distrutta sempre più la salute sul posto di lavoro. Per favore aiutatemi con la Petizione, grazie.

G i o v a n n a N i g r i s 09.06.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Se vi è possibile per favore aiutatemi a superare il silenzio stampa, fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti . G i o v a n n a Nigris

G i o v a n n a N i g r i s 09.06.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo si accettano commenti ed idea per la campagna Mails nei Cannoni
http://blog.libero.it/Noarms

Donato.Iannuzzi 09.06.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. Beppe Grillo, mi sono permesso di inserire mio blog, neonato e speriamo di lunga vita, l'articolo che parla dei Bombardamenti senza frontiere... vorrei difonderlo a piu persone possibili....
se per caso dovesse essere a lei di fastidio mi faccia sapre... Grazie mille Donato Iannuzzi...
Aderiamo alla Campagna Mails nei Cannoni

Donato Iannuzzi 09.06.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo che tra i bombardamenti del 1945 c'era anche Trieste. Anche se da più di 60 anni si dichiarano liberatori, prima ci hanno bombardato (per far fuggire i tedeschi, loro dicono), poi era arrivato l'alleato Tito con il suo esercito piazzato i cannoni a Opicina (dove adesso c'è l'Obelisco) e sparato sui tedeschi in fuga con le navi, poi sono andati in città, ma a qualcuno non stava bene, allora hanno mandato i militari Neozelandesi, una volta ristabilito l'ordine e calmato tutte le acque sono arrivati i Americani con i loro gipponi a regalare cioccolato, ma non ci hanno mica liberato loro.
Anche se non ero ancora nato, questo me lo aveva raccontato mio nonno Francesco Bevilacqua, ex sergente maggiore dell'esercito austroungarico, una vita vissuta a Trieste per Trieste.

Marco Bevilacqua 09.06.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento


Buongiorno Sig Grillo, che ne dice se lanciamo la Campagna : METTIAMO MAILS NEI NOSTRI CANNONI.
In sopporto alla campagna di Controlarms, in realta non so come iniziare, ma io direi inviando a ognuno che conosciuamo una mail con questo titolo.. Che ne dice?

Donato Iannuzzi 09.06.06 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Si verissimo.... SIA DELL'AUMENTO DELLO STIPENDOIO..... MA SOPRATTUTTO aderite anche voi alla campagna di controlarms e comprate i gadjet e magliette, aiutiamo a sovvenzionarli, ve lo dico da menbro di amnesty e controlarms...
Combattiamo con le parole le armi...
PARAFRASANDO UNA FAMOSA CANZONE: METTIAMO MAILS NEI NOSTRI CANNONI

Donato Iannuzzi 09.06.06 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi e' arrivata una mail con queste notizie che riporto e vorrei sapere se sono attendibili:

MANDIAMOLI A LAVORARE :


Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)


TUTTI ESENTASSE

Claudio Colasanti 09.06.06 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ricevo puntualmente ogni giorno le tue segnalazioni e devo dirti che le trovo quasi sempre condivisibili.
I nostri "dipendenti" parlamentari, come li chiami tu, purtroppo per noi sono sempre più sordi alle nostre esigenze e i veri dipendenti siamo noi, anche se loro che si nutrono del nostro sudore. Comunque c'è un urgente bisogno di qualcuno, come te, che li sproni e li inciti a fare i "nostri" interessi. Spero che esserci liberati dello psiconano possa essere un'occasione per migliorare le condizioni del nostro martoriato paese e, soprattutto, dei lavoratori e lavoratrici. Continua così e in bocca al lupo.
Con affetto
Mariano Latronico

Mariano Latronico 09.06.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito i comunisti non hanno rispetto verso i morti NON LORO ! Si vedano le dichiarazioni del comunista "onorevole" dopo la visita alla bara del giovane soldato Italiano morto in IraK !
GRANDE e semplice risposta del fratello del soldato ucciso!!! MERITA di essere letta !
Risposta di un ragazzo semplice e non avvelenato dall'odio marxista.

erwin x www.thule-toscana.com

ERWIN-THULE 09.06.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Oggi tutti i giornali proclamano con gioia la morta di al Zarkawi. I commenti sono del tipo "finalmente è stato preso" "congratulazioni per l'eliminazione" "lode all'intelligence che ha permesso di uccidere quest'uomo" "non sentiremo la sua mancanza" etc.
I più importanti uomini politici del mondo sono felici ed accolgono con gioia il successo (Bush, Blair, etc.)
Non mi sembra giusto.
Potrei anche concordare sul fatto che l'eliminazione di Al Zarkawi fosse un male necessario ... ma è un male!
L'uccisione di un uomo non è sempre un male? O no?
Gli stati civili e democratici (basati su tolleranza e rispetto reciproco) come possono gioiere di una o mille morti anche se "necessarie"?
Avrei semplicemente gradito un contegno meno esultante.
Giustizia è fatta (forse) ma è stata pagata con molte vite di cui questa è solo la più recente.
Così poi è troppo semplice ... era il cattivo ... il maggior responsabile di tutto ... il capro espiatorio ... il serial killer ... ricordate la canzone (serial killer appunto) di Battiato ... "non avere paura se porto il coltello fra i denti / se agito il fucile / come emblema virile / non avere paura di questa 38 / che porto qui nel petto / di QUESTO invece devi avere paura / sono un uomo come te."

Riccardo Zanatta 09.06.06 07:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, sono caduto da marte o mi sembrate tutti matti? Leggo commenti deliranti a riguardo di questo tuo articolo, che è semplicemente disgustoso ed ingiusto. I bambini morti fanno effetto, vero? Ne vuoi degli altri? Te ne mando quanti vuoi. O magari vuoi invece mettere una foto delle interminabili file di croci di giovani americani venuti a liberare ingrati come voi? Un po' di dignità non guasterebbe.

alessandro boniperti 09.06.06 03:05| 
 |
Rispondi al commento

Le morti silenziose

Rispondo a Peppino

Secondo l'Inail:
nel 2001 i casi mortali per incidenti su lavoro sono stati 1.531
nel 2003 i casi mortali sono stati 1.418
nel 2004: ci sono stati 116.905 incidenti di cui 1.400 mortali; sono morte sul lavoro 4 persone al giorno
nel 2005 si sono verificati 113.553 casi di infortunio con 1.200 casi mortali

(Teniamo presente che il 40% degli infortuni non viene denunciato. Se siete un extracomunitario in nero e senza permesso di soggiorno e vi fate male, lo denuncereste?)

Appena eletto, già al 1° mandato, Berlusconi, in nome del principio neoliberista ”né lacci né lacciuoli”, si affrettò a liquidare la legge Merloni (del resto mai applicata) che doveva controllare le condizioni di sicurezza dei cantieri, di ciò la mafia gli fu molto grata.

Nel quinquennio berlusconiano i morti per infortuni sul lavoro sono stati 5.549.

Vorrei anche ricordare i 157 morti di cancro di Marghera. Assolti tutti i 28 dirigenti ed ex dirigenti di Montedison ed Enichem "perché il fatto non costituisce reato"!

I cantieri edili mai controllati e che assumono in nero sono soprattutto al Sud e sono gestiti dalla mafia.

In Iraq sono morti 31 soldati italiani.
Non ho i dati dell’Aghanistan.
Ho solo 28 caduti in Kosovo.

A nessuno dei lavoratori caduti sul lavoro è stata mai conferita una medaglia d’oro.
Per nessuno di loro Ciampi ha mai fatto un discorso celebrativo.
Nessun vescovo ha detto un’omelia.
Nessuno dei lavoratori dei cantieri senza condizioni di sicurezza, delle fabbriche, degli altiforni ecc. sarà mai fatto Cavaliere del lavoro.

D’Alema ha aperto il mondo del lavoro al precariato selvaggio.
Berlusconi ha tentato di eliminare la festa del primo maggio.
E la benemerita Unione Europea ha imposto la Bolkestein.

Quando Epifani ha ricordato alla Confindustria i sacrifici fatti dai lavoratori, Confindustria ha mormorato così forte in segno di spregio che Epifani ha chiuso il suo discorso e se n’è andato.

viviana vivarelli 08.06.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento

SALVE GENTILI LETTORI VOGLIO RINGRAZIARE DI CUORE BEPPE CHE CERCA OGNI GIORNO DI FARCI APRIRE GLI OCCHI MA TUTTO CIò OGGI MI SEMBRA IMPOSSIBILE PER QUANTO CONCERNE GLI EVENTI DI QUESTI GIORNI. POSSIBILE CHE DOBBIAMO ESSERE PRESENTATI DA DELIQUENTI AL GOVERNO COME IL SOTTOSEGRETARIO DELLA ROSA NEL PUGNO. VI SEMBRA GIUSTO PER CHI HA COMBATTUTO TUTTI QUESTI ANNI CONTRO LA CRIMINALITà DEBBA ESSERE RAPPRESENTATO DA UN SUO ESPONENTE, NON CAPISCO COSA NON VA EPPURE MI SENTOVO CHE QUESTO GOVERNO SOSTENUTO DA PERSONE POCO AFFIDABILE AVREBBE MESSO GENTE ASSISTENZIALISTA E SCHIFOSA NEL VERO SENSO DELLA PAROLA. NAVIGANDO SU INTERNET HO TROVATO UNA CLASSIFICA DOVE L'ITALIA RISULTA PRIMA IN QUALCOSA, SAPETE COSA, SIAMO I PRIMI CON PIù SENATORI E POLITICI CON ALMENO 1 GRADO DI ACCUSA, IL PEGGIORE HA SOLO IN CARICO 3 OMICIDI E UNA FEDINA PENALE LUNGA UN KM, MI CHIEDO, MA L'ITALIA SI SENTE RAPPRESENTATA DA QUESTE PERSONE. CI SENTIAMO SICURI DOPO I CONTINUI AUMENTI CHE CI HANNO PROMESSO CON TASSE SU TASSE. RAGAZZI DITEMI VOI SE VEDE MARCIO IO O SONO IO MARCIO, IO RINGRAZIO BEPPER CHE PARLA E I APRE GLI OCCHI. CONTUNUA COSì. UN SALUTI A TUTTI E BUONA SERATA


michele fini 08.06.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Il militare è diventato il mestiere più sicuro!
Penso sia vero. Quanti sono i morti sul totale dei soldati italiani?
Quanti sono i morti tra gli edili? O altri morti sul lavoro?
Qualcuno dispone di questi dati?

E poi, con TUTTO IL RISPETTO, perchè i morti in Iraq sono eroi?
Leggo che il padre - figura nobile - del caporale Pibiri ha dichiarato: in Sardegna stanno chiudendo tutto - non c'è più lavoro - doveva andare lì per avere uno stipendio.....

Questo è il vero scandalo.

Peppino Caielli 08.06.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

finchè c'è guerra cè speranza !

E' estremamente interessante leggere i nomi delle persone che stanno dietro le fabbriche di armi...hanno tutte una comune provenienza...dal medio oriente...e non arabo !

L'"umanità" dello spirito libertario e democratico americano e del loro protetto israeliano e' visibile nel sito.
All'accoppiata usa-israele si accomuna il criminale socio di sempre inglese.

erwin x www.thule-toscana.com

ERWIN-THULE 08.06.06 08:49| 
 |
Rispondi al commento

1
Nella povertà africana l’UE ha colpe gravissime.
Il colonialismo di ieri prosegue con l’arroganza delle multinazionali di oggi, WTO, GATS, guerre USA e patti commerc. europei
La guerra è combattuta con le armi ma è decisa con l’economia
L'UE è il più grande soggetto commerciale del mondo, col 20% di import-export globale
Nel suo 1° e unico discorso in UE, Blair accusò l’eccesso di sussidi agricoli: 2,5 dollari dati ogni giorno a ogni mucca europea quando la metà dei lavoratori del mondo vive con meno di 2
Così l’UE ha sovrapproduzioni agricole e di carne e latte che esporta anche in Africa, perché è competitiva grazie ai ricchi sussidi statali (come gli USA). Mentre noi vendiamo a minor prezzo (dumping), blocchiamo i loro coi dazi, così imponiamo i nostri prodotti e blocchiamo i loro. L ’Africa si impoverisce e si indebita e, quando è alla fame, emigra (invasione dei poveri)
Tra il 1970 e il 2001, il debito estero dei paesi in via di sviluppo è cresciuto di 35 volte
Nel 2002, l’importo totale dei debiti su scala planetaria (60.000 mild di dollari) era quasi il doppio del prodotto mondiale lordo annuo e 10 volte il volume mondiale annuo delle esportaz. delle merci
Il modo brutale con cui esportiamo e impediamo all’Africa di esportare uccide l’Africa. Questa è la politica del WTO, cioè del neoliberismo
Aggiungiamoci le guerre per depredare petrolio, coltan e altre risorse, commercio di armi, acquisto di quote per inquinare, cambio del clima che aumenta la desertificazione, scorie tossiche, rapine delle multinazioni..
Un paese indebitato è un paese che muore, così decine di milioni di persone sono costrette a lasciare la loro terra, senza potervi tornare. Abbiamo distrutto l’Africa e respingiamo le sue genti e il terrorismo è la bella invenzione che permette a Bush di fare le sue guerre predatorie anche in Africa. E’ così che si mantiene il tenore di vita americano, l’unico dio che si conosce e difende, mentre il Papa si perde a parlare di pacs e gay

viviana vivarelli 08.06.06 07:55| 
 |
Rispondi al commento

2
In questo modo, il 20% della popolazione mondiale ruba e sfrutta l’80% delle risorse globali
I paesi poveri si difendono come possono, vedi G23, Mercosur ecc. ma hanno contro il sistema perverso e antidemocratico del WTO cui ha dovuto assoggettarsi la stessa Cina (e se non è dittatura questa…!?)
A Cancun l’UE ha aperto leggermente l’export di pochi paesi africani ma ha chiesto in cambio “la liberalizzazione dei servizi”, che cerca di imporre agli stessi paesi europei: vendita dei beni comuni, acqua, ospedali, scuole, trasporti...controllate da poche multinazionali
In 10 anni di neoliberismo in Africa il PIL è diminuito del 14,3% nei paesi subsahariani e il debito estero totale è cresciuto di 270 miliardi di dollari, e, contro ogni balla del WTO, il benessere non solo non è aumentato ma le esportazioni sono scese dal 3,1% dei flussi mondiali al 2,3%
Algeria, Angola, Nigeria, Egitto e Libia producono petrolio, dunque prima o poi finiranno nella lista dei paesi canaglia di Bush che si possono attaccare
Petrolio vuol dire corruzione, tangenti, fondi statali che spariscono per formare enormi capitali privati, governi corrotti, pesanti infiltrazioni statunitensi, CIA
Non a caso Angola e Nigeria figurano ai primi post per la corruzione mondiale ma non sono da meno Congo e Sudan, e ci ritroviamo i soliti nomi: Halliburton, Enron… e il solito Cheney
BM e FMI lavorano solo per arricchire soggetti come Société Nationale des Pétroles, TotalFinaElf, Agip, Chevron, che depredano le risorse, schiavizzano la popolazione e non pagano tasse!
Traffico di armi, droga, organi umani, bambini soldato, eserciti, schiavitù.. Questi i risultati del WTO, alias neoliberismo. USA e UE ci sono dentro fino al collo
L’Africa ha tutto: legname, agricoltura, petrolio, gas, diamanti, coltan.. E’ la terra più ricca del mondo. Ma finché ci sarà una cosa chiamata neoliberismo e politiche come queste, l’Africa sarà solo terra di conquista, di morte e di fame





viviana vivarelli 08.06.06 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera mi sono fatta accompagnare al Teatro Carcano ove vi era una discussione-critica con riferimenti variopinti. I partecipanti erano: Beppe grillo, Dario Fo, l’On. Antonio Di Pietro Marco Travaglio ed altri. Poiché sono in ossigenoterapia domiciliare per problemi cardiaci e respiratori ho potuto resistere a respirare l’aria viziata del Teatro solo per circa un’ora dopo mi sono fatta riaccompagnare a casa mia. Ho voluto stringere la mano a Beppe grillo facendomi aiutare da uno spettatore per contattarlo di persona e per guardare in faccia colui che critica un’infinità di fatti e persone, parla tanto in favore della libertà di stampa e poi mi censura nel suo blog quello che io scrivo, tanto che devo fare delle acrobazie con puntini e lineette per superare il blocco esercitato contro di me utilizzando alcune parole chiave. Sempre ieri sera, ho udito l’On. Di Pietro criticare la sua esclusione dalla nomina a Ministro di Grazia e Giustizia con il seguente concetto: “ …mi è stato chiesto che ministro avrei voluto fare e poi mi è stato risposto: “alla Giustizia no! Sennò c’è il rischio che funzioni pure…” Io conobbi Romano Prodi alla stazione ferroviaria Termini di Roma mentre ero parte di un gruppo di amici, in quella occasione Prodi mi è sembrò una persona seria e a modo, tanto che oggi dubito che lui o qualcuno del suo gruppo possa avere detto una frase del genere a l’On. Di Pietro. Ho compreso che ieri sera sono stati descritti avvenimenti e storie costruite intorno alle imprese di sedicenti eroi con particolari riferimenti alla nascita immaginaria di nuovi valori che ritengo soltanto fumosi. L’incredibile portata e la mole dell’opera di convincimento sul pubblico di Beppe Grillo & suoi Amici, a mio avviso sta unicamente ad indicare una grande sete di potere il quale, come disse uno dei più noti politici italiani, logora chi non c’è l’ha. Buon Giorno a tutti. G. i. o. v. a. n. n. a

G_ i. o_ v. a_ n. n_ a N_ i. g. r. i. s 08.06.06 07:29| 
 |
Rispondi al commento

se gli stati uniti da soli emettono nell'ambiente il 30% del monossido di carbonio,contribuendo da soli ad'inquinare la terra,se gli stati uniti spendono per armarsi,per costruire armamenti sempre più sofisticati,se quei soldi li spendessero per investirli in progetti nei paesi che distruggono,bombardandoli o depauperandoli delle risorse prime indispensabili per mandare avanti la costosa macchina statunitense.
ma se tutti i paesi si coalizzassero contro il mostro fagocitante,se investissero in euro invece che in dollari,se avessero conoscenze per sfruttare per il bene dei propri abitanti le immense ricchezze presenti nel sottosuolo(vedi paesi asiatici africani e sudamericani come il venezuela e la bolivia che lo fanno già),gli americani non sarebbero più in grado di essere il paese colonizzatore ,non avrebbe più la forza di sfruttare gli altri paesi,non sarebbero più la palla al piede di questo pianeta;di fatti l'economia americana si basa sui debiti e sullo sfruttamento delle risorse altrui.

pasetti luciano luca Commentatore in marcia al V2day 08.06.06 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno vorrebbe fare credere che la democrazia moderna che abbiamo come diritto umano e il derivante stato di diritto si presenta in contrapposizione alla democrazia medioevale e greco-romana, inteso come mero diritto del soggetto di una comunità. Poi se si va a vedere, si vorrebbero prendere insegnamenti di vera democrazia dall’America, patria delle sette! Questo sarebbe il progresso a cui noi miriamo? I risultati catastrofici mondiali oltre che italiani, già si vedono eccome. Il marcio della giustizia finta che c’è in Italia inconfutabilmente già si vede e nel mio caso si sente. La frode corrode gli interessi delle persone oneste, senza via di scampo e poi come ciliegina sulla torta si assiste a potenti ipocrisie esercitate proprio da coloro che si credeva meritassero fiducia e simpatia. Il caro Antonio di Pietro fu informato del crimine bestiale a cui sono sottoposta, ma non ha mai mosso un dito per impedirlo! Il simpatico Beppe Grillo che parla tanto di onestà, trasparenza e libertà di stampa mi blocca continuamente la possibilità di postare nel suo blog , evidentemente dare una mano ai delinquenti che mi hanno rovinata e mi rovinano ancora, ovvero per non fare sapere troppo i nomi dei criminali che autorizzano tacitamente l’esercizio del crimine. Gli Italiani secondo me non meritano il raggiro, la frode e il tradimento perché insistere cari e stimatissimi signori. Io per postare qui in questo Blog devo usare degli escamotages, perché la informazione quella vera, esiste solo come propria propaganda per farci un business. Che Beppe Grillo voglia diventare un altro “onorevole” …., tutto si riduce ai propri interessi, questa è la verità.
G i o v a n n a N i g r i s http://w-w-w.-m-o-b-b-i-n-g--s-i-s-u.-c-o-m (per leggere il sito togliere il trattino tra una lettera e l’alta, scusate e grazie)

G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a 07.06.06 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Errata corrige: Marici stà evidentemente per Marini, il grande Marini.

Umberto Luigi Corlianò 07.06.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Cari i miei ciarlatani, di quanto state anticipando il rientro dei militari dall'IRAQ un quarto/d'ora o venti minuti?
E per così poco tanta enfasi?
Voglio farvi presente che per la vostra concezione delle forze armate ( sinonimo di guerra ) dovete immediatamente sollecitare il rientro di tutti i soldati Italiani all'estero e lo scioglimento di qualsiasi struttura militare.
Ricordatelo anche a Marici, ciarlatani!

Umberto Luigi Corlianò 07.06.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Le anime di quei poveri bambini e dei loro parenti saranno sicuramente lieti di accogliere nell'Aldilà gli equipaggi dei bombardieri...

La soluzione, giusto per non essere ipocriti, è armare il popolo. Prima, per dargli modo di difendersi, secondo, per rendere impossibile una guerra di invasione. Come noto la Svizzera non è attaccabile perchè ogni famiglia ha il suo bel fucile mitragliatore in armadio, e prova te ad attaccare sul suo territorio un esercito motivato e dieci volte superiore.

Pertanto bisogna fare ancora più armi, e regalarle al popolo (chiaro che un mondo senza armi sarebbe bello, ma possiamo sperarlo e nel 20.006 siamo ancora qua a sperarlo)!!

Quelli che dicono, sì gli americani ammazzano senza motivo, e i russi? andrebbero privati della parola e del diritto di voto per manifesta insufficienza del QI.

Carlo Cappelletti 07.06.06 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono piante e alberi che fino ad una certa altezza crescono, dopo improvvisamente presentano una qualche evidente anomalia.

La stessa cosa si può dire che accade agli esseri umani tanto che essi nel loro trascorso rappresentano tutta una sequela di comportamenti simili a quelli dei propri antenati e il cui successivo dirottamento verso il bene e quindi verso la pace, o verso il male e pertanto verso la guerra, talvolta rivela persino un qualche imput ereditario.

Quelle persone sono il risultato finale di altri comportamenti analoghi o simili. Per allontanare condizionamenti di qualsiasi genere è necessario prenderci una giornata ogni tanto tutta per noi, passeggiando in un bosco, in un campo, saliamo una collina, scaliamo una montagna, seguiamo il corso di un fiume, il contatto con la natura ci purificherà da ogni negatività acquisita e che non ci appartiene.

Quando sentiremo di avere trovato il Luogo che sentiamo più positivo per noi, sediamoci o sdraiamoci per sentire il meraviglioso contatto con la Madre Terra. Quell’aria e quella pace ci caricherà di energie cosmiche positive e ci renderà estremamente più forti e combattivi contro qualsiasi abuso o raggiro che ci vorrebbero fare subire passivamente.

Ogni volta sarà questo il segreto della nostra forza. Le persone senza scrupoli e malvage non potranno avere alcun beneficio da questa pratica per motivi che ora sarebbe troppo lungo spiegare. Un saluto a tutti. G i a c o m o

G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a 07.06.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

finchè c'è guerra cè speranza !

E' estremamente interessante leggere i nomi delle persone che stanno dietro le fabbriche di armi...hanno tutte una comune provenienza...dal medio oriente...e non arabo !

L'"umanità" dello spirito libertario e democratico americano e del loro protetto israeliano e' visibile nel sito.
All'accoppiata usa-israele si accomuna il criminale socio di sempre inglese.

erwin x www.thule-toscana.com

ERWIN-THULE 07.06.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Come fate a non capire perchè Beppe ce l'ha con gli USA???? Siete fuori dal mondo?????

Al di là delle guerre condotte dagli USA nel XX secolo, su cui si può stendere un velo pietoso, sapete che oggi le spese militari USA coprono quasi i 2/3 della spesa mondiale per gli armamenti???? (518 mld di dollari su 896 mondiali...la pericolosissima Cina seconda con 81!!)

Chi come me è contro la guerra è contro tutte le guerre e contro chi le fa...e se non riuscite a uscire dal tunnel mentale che se uno parla male degli USA è per forza un bolscevico cari ragazzi il vostro cervello è veramente piccolo ma piccolo tanto!!

p.s. G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a hai proprio rotto il menga!!!


Se leggete sui giornali, vedrete che tutti conoscono le cause dei reati, ma poi la realtà è completamente diversa. Cari Lettori, mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra) dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale F_A_T_E_B_E_N_E_F_R_A_T_E_L_L_I E O_F_T_A_L_M_I_C_O DI M_I_L_A_N_O, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” R.O.B.E.R.T.O F.O.R.M.I.G.O.N.I e l’ex Assessore alla Sanità C.A.R.L.O B.O.R.S.A.N.I (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente per anni degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’ E LASCIATO AL POSTO DI DIRIGENZA DEL SUDDETTO OSPEDALE COLORO CHE HANNO VIOLATO E VIOLANO LA LEGGE.
Se vi è possibile per favore aiutatemi a superare il silenzio stampa, fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti . G i o v a n n a

Giovanna Nigris 07.06.06 03:11| 
 |
Rispondi al commento

L’AMBIGUA STRATEGIA DELLA POLITICA SUL TERRITORIO
-di G.i.a.c.o.m.o M.o.n.t.a.n.a

Nessuno può mettere in dubbio che coloro che devono scontare una pena dopo avere commesso uno o più reati hanno il diritto di sapere e di vedere che la giustizia sia uguale per tutti. Il fatto che ci siano individui che possono delinquere perché poi hanno le spalle protette da uomini politici, ci lascia tanto sconcertati quanto sdegnati. L’associazione a delinquere finalizzata alla frode giudiziaria che ha subito e subisce con tutte le relative conseguenze la signora G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s è un esempio nazionale di ingiustizia, di cinismo, di baldanza e di inciviltà! Tutto così come meglio spiegato nel sito web w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m (Togliere i puntini in mezzo alle parole che si devono mettere perché in questo blog si limita la libertà di parola e si blocca la pubblicazione). La violenza, l’impunità, la derisione e lo scherno che ho visto subire sia da dirigente sindacale che da infermiere impegnato nel volontariato alla suddetta vittima di reati è indicibile. Un trattamento durissimo, arciviolento (fisicamente e moralmente), crudele e di una esasperata brutalità aggravate da una esasperata e inutile attesa di giustizia sino a vedere il raggiungimento dalla prescrizione dei reati, è spaventoso, persino se si considerano soltanto i risvolti triviali successivi con tutte le relative conseguenze sino ad oggi. Per obbligo di obiettività tuttavia, vi sono due aspetti da non fare ignorare: l’indifferenza delle istituzioni e degli uomini politici e l’indifferenza incontrata dopo l’invio di centinaia di petizioni all’ex-Capo dello Stato su tutta la truce vicenda, senza un normale e legittimo intervento. CONTINUA QUI SOTTO…(Sisu2)…

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 07.06.06 02:39| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
…(Sisu2)…Leggendo i fatti di servizio con un evento dopo l’altro di illegalità in logica successione, si possono constatare con le prove esposte in una sorta di mosaico di elevata tensione; una accurata e penetrante caratterizzazione degli esecutori materiali dei reati unitamente ai complici, mai piatti nella loro malvagità, anzi di particolare ed evidentissima vivezza nelle singole professionalità. Per tutto questo la vittima ha riscosso e continua a riscuotere solidarietà dall’Italia e dall’estero con l’invio di petizione firmate da aggiungere a tutte quelle già fatte pervenire come detto all’ex-Capo dello Stato che contestualmente è garante della Costituzione e che ora continueranno col suo successore. Giammai avrei potuto credere a suo tempo, che in Italia potessero accadere in pieno silenzio stampa, tali torture. Un caro saluto a tutti. G.i.a.c.o.m.o M.o.n.t.a.n.a

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 07.06.06 02:38| 
 |
Rispondi al commento

finchè c'è guerra cè speranza !

E' estremamente interessante leggere i nomi delle persone che stanno dietro le fabbriche di armi...hanno tutte una comune provenienza...dal medio oriente...e non arabo !

L'"umanità" dello spirito libertario e democratico americano e del loro protetto israeliano e' visibile nel sito.
All'accoppiata usa-israele si accomuna il criminale socio di sempre inglese.

erwin x www.thule-toscana.com

ERWIN-THULE 06.06.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

purtoppo c'è chi ancora oggi ogni anno verso la fine di aprile festeggia chi ha raso al suolo il nsotro paese x poi occuparlo

Alberto Fusco 06.06.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

ma come si fa a definire uno strumento che uccide un'altra persona e nn chi ne fa uso un'ARMA LEGGERA"??!

Camilla Meloni 06.06.06 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao!!!io sono giuliana...sapete ora tra 1 po me ne vado xkè io cio la recita!!!!!!!!!!!!!e infatti sono emozionatissimaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ora devo andare alla recita ciaooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
giuliana-flora

giuliana troina 06.06.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento

UNA VEROSIMILE SECONDA VERITA’
- di G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a


I personaggi politici che sono contrari a concedere l’amnistia fanno credere di non avere capito o peggio, constatato le illegalità che vengono commesse proprio da quelle persone a cui noi avevamo dato ampio consenso elettorale per governare il Paese.

Alcuni parlamentari conoscono bene i “ PRODOTTI ” scelti della loro inciviltà. Verosimilmente essi, con la concessione dell’amnistia, vogliono togliersi un peso sulla coscienza e così riscattare il loro passato occulto, riscattarsi dalle loro malefatte nascoste che ben pochi sanno. La loro coscienza non si è completamente essiccata.

Sempre verosimilmente chi concede l’amnistia si procura i fondi persi dei valori morali necessari per il ritorno al sole, alla luce, ad un certo grado di imparzialità e di conseguente civiltà.

Dopo avere constatato le torture inflitte per anni sino a tuttora ad una donna vittima del crimine occulto con tanto di personaggi politici che stanno solo a guardare, vedi sito web: w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m Ecco come vedo io la concessione dell’amnistia.

(TOGLIERE I PUNTINI SUPERFLUI IN MEZZO ALLE PAROLE, INSERITI PER IL BLOCCO CHE C’E’ IN QUESTO BLOG PER NON FARE PARLARE CHI SCRIVE OLTRE UN CERTO GRADO DI VERITA’). Anche questo purtroppo è allarmante e sconcertante! Peppe Grillo, su questo ultimo punto dovrebbe anche biasimare sé stesso!


G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 06.06.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento

L’ITALIA E LA VERA CIVILTA’ COSTITUZIONALE
- di G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a

Non si può affrontare lo studio del crimine occulto finché lo stesso viene protetto da insospettabili personaggi che noi, ignari della loro vera personalità perversa e malvagia, in passato abbiamo visto dare ampia fiducia elettorale.

Ora dopo gli ultimi bollenti fermenti elettorali, dopo gli ostacoli delle elezioni di quelle massime cariche dello Stato e della conseguente fiducia al Governo Prodi c’è da sperare che il crimine occulto protetto dal centro-destra si faccia uscire allo scoperto informandone i cittadini.

Per un discorso di un quadro generale di politica e di prospettiva per ora non posso credere che contrariamente alla mia suddetta speranza, ci sia una sorta di seconda intesa tra personaggi di governo e criminali come quella che per esempio emerge per il passato dalla valutazione di quanto spiegato e provato nel sito web della signora G i o v a n n a N i g r i s ancora vittima da anni del crimine, vedi: h.t.t.p://w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m..

Spero inoltre che la consultazione sulla DEVOLUTION sia un ulteriore fallimento del centro-destra e che la stessa attraverso il referendum non sia votata. Ciò per evitare per molti aspetti di vederci catapultare indietro nel tempo quando non ancora esisteva l’unità del Paese.

Le mie considerazioni si muovono a 360° e su un terreno che tira in campo anima-corpo e politica includendo l’assediante vizio dell’accettazione del crimine occulto.
Per proseguire su una strada costituzionale urge la necessità di recuperare un piano strategico sia a medio che a lungo termine che faccia attuare il confronto politico trasparente sui temi etici, sociali, culturali e religiosi.

Su tutto ciò, il Governo Prodi credo debba dimostrare a testa alta anche al suo predecessore come si governa bene il Paese quanto è indispensabile chiedere l’applicazione del manuale della vera civiltà costituzionale.


G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 06.06.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Gli Arsenali SOVIETICI (ieri) RUSSI (oggi) sia NUCLEARI, che CHIMICI e BIOLOGICI sono di MOLTO più consistenti di quelli USA,

e francamente non risulta che il NAPALM RUSSO, usato in abbondanza dall' AFGANISTAN alla CECENIA e RepuBBliche limitrofe, sia una cremina tonificante per la pelle.

Altra considerazione:

ome mai il 75% delle armi in possesso dei vari Eserciti che hanno come hobby far guerrette e massacri locali (pur in presenza di una miseria nera) sono marchiate "MADE IN CCCP" ???

Linda Davis 06.06.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Buondì,

finchè c'è guerra cè speranza !

E' estremamente interessante leggere i nomi delle persone che stanno dietro le fabbriche di armi...hanno tutte una comune provenienza...dal medio oriente...e non arabo !

L'"umanità" dello spirito libertario e democratico americano e del loro protetto israeliano e' visibile nel sito.
All'accoppiata usa-israele si accomuna il criminale socio di sempre inglese.

erwin x www.thule-toscana.com

ERWIN-THULE 06.06.06 09:54| 
 |
Rispondi al commento

ROMA (Reuters) - L'esplosione di un ordigno al passaggio di una pattuglia militare italiana ha provocato oggi nella regione di Nassiriya, nel sud dell'Iraq, la morte di un soldato e il ferimento di altri quattro, uno dei quali è in gravissime condizioni".

MESSAGGIO E COMMENTO DI G.I.A.C.O.M.O M.O.N.T.A.N.A


Quando si inaridisce ogni senso morale e sociale tutto va a rotoli! Nel nostro Paese la giustizia mi risulta finta per una infinità di aspetti elencati nel sito web: w..w..w..m.o.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m (Togliere per cortesia i puntini che devo mettere sennò mi viene impedito di postare in questo blog).

Credo che se la spada della vera giustizia basata su ogni vero senso morale e sociale non fosse stata relegata in soffitta, anche le guerre che inondano di lutti e lacrime l’Italia non avrebbero sicuramente avuto persistenza facile!

ORA SALVIAMO I MILITARI ITALIANI FACENDOLI TORNARE IN PATRIA!!

MANDIAMO IN QUESTO SENSO MESSAGGI DI SOLLECITO AL GOVERNO PRODI!!

BASTA LUTTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 06.06.06 03:59| 
 |
Rispondi al commento

L’ITALIA E LA VERA CIVILTA’ COSTITUZIONALE
- di G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a

Non si può affrontare lo studio del crimine occulto finché lo stesso viene protetto da insospettabili personaggi che noi, ignari della loro vera personalità perversa e malvagia, in passato abbiamo visto dare ampia fiducia elettorale.

Ora dopo gli ultimi bollenti fermenti elettorali, dopo gli ostacoli delle elezioni di quelle massime cariche dello Stato e della conseguente fiducia al Governo Prodi c’è da sperare che il crimine occulto protetto dal centro-destra si faccia uscire allo scoperto informandone i cittadini.

Per un discorso di un quadro generale di politica e di prospettiva per ora non posso credere che contrariamente alla mia suddetta speranza, ci sia una sorta di seconda intesa tra personaggi di governo e criminali come quella che per esempio emerge per il passato dalla valutazione di quanto spiegato e provato nel sito web della signora G i o v a n n a N i g r i s ancora vittima da anni del crimine, vedi: h.t.t.p://w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m..

Spero inoltre che la consultazione sulla DEVOLUTION sia un ulteriore fallimento del centro-destra e che la stessa attraverso il referendum non sia votata. Ciò per evitare per molti aspetti di vederci catapultare indietro nel tempo quando non ancora esisteva l’unità del Paese.

Le mie considerazioni si muovono a 360° e su un terreno che tira in campo anima-corpo e politica includendo l’assediante vizio dell’accettazione del crimine occulto.
Per proseguire su una strada costituzionale urge la necessità di recuperare un piano strategico sia a medio che a lungo termine che faccia attuare il confronto politico trasparente sui temi etici, sociali, culturali e religiosi.

Su tutto ciò, il Governo Prodi credo debba dimostrare a testa alta anche al suo predecessore come si governa bene il Paese quanto è indispensabile chiedere l’applicazione del manuale della vera civiltà costituzionale.

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 06.06.06 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Cari Lettori, mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra) dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).

Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.

Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’ex Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente per anni degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’ E LASCIATO AL POSTO DI DIRIGENZA DEL SUDDETTO OSPEDALE COLORO CHE HANNO VIOLATO E VIOLANO LA LEGGE.

Se vi è possibile per favore aiutatemi a superare il silenzio stampa, fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti . G i o v a n n a

G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s 06.06.06 01:58| 
 |
Rispondi al commento

UNA VEROSIMILE SECONDA VERITA’
- di G. i. a. c. o. m. o M.o. n. t. a. n. a


I personaggi politici che sono contrari a concedere l’amnistia fanno credere di non avere capito o peggio, constatato le illegalità che vengono commesse proprio da quelle persone a cui noi avevamo dato ampio consenso elettorale per governare il Paese.

Alcuni parlamentari conoscono bene i “ PRODOTTI ” scelti della loro inciviltà. Verosimilmente essi, con la concessione dell’amnistia, vogliono togliersi un peso sulla coscienza e così riscattare il loro passato occulto, riscattarsi dalle loro malefatte nascoste che ben pochi sanno. La loro coscienza non si è completamente essiccata.

Sempre verosimilmente chi concede l’amnistia si procura i fondi persi dei valori morali necessari per il ritorno al sole, alla luce, ad un certo grado di imparzialità e di conseguente civiltà.

Dopo avere constatato le torture inflitte per anni sino a tuttora ad una donna vittima del crimine occulto con tanto di personaggi politici che stanno solo a guardare, vedi sito web: w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m Ecco come vedo io la concessione dell’amnistia.

(TOGLIERE I PUNTINI SUPERFLUI IN MEZZO ALLE PAROLE, INSERITI PER IL BLOCCO CHE C’E’ IN QUESTO BLOG PER NON FARE PARLARE CHI SCRIVE OLTRE UN CERTO GRADO DI VERITA’). Anche questo purtroppo è allarmante e sconcertante! Peppe Grillo, su questo ultimo punto dovrebbe anche biasimare sé stesso!

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 05.06.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Lettori, mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra) dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti . G i o v a n n a

G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s 05.06.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

In poche parole: l’Europa deve finalmente assumersi le sue responsabilità, anche quelle di un suo passato che l’ha vista prima grande protagonista nel fare e disfare gran parte del globo e poi piccola protagonista quando avrebbe dovuto occuparsi delle conseguenze …

HUGO KOLION

altra grande verità .
Non abbiamo mai accettato il fatto di cedere lo scettro di paese guida del globo all'america ,quando noi stessi abbiamo fatto di tutto perchè ciò accadesse e gli americani salvo qualche catastrofe ,difficilmente cederanno quello scettro.
Non sono affatto cretini come si crede .

gino serio 05.06.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Oggi gli europei guardano fuori dalla finestra e additano ciò che vedono e che a loro non piace agli americani (USA). Gli americani non guardano nemmeno fuori dalla finestra, ascoltano la descrizione del mondo dai loro leader. Cosa si può fare? Si può sperare che tra le persone come te cresca qualche opinion leader che sappia liberare i cittadini occidentali da una prospettiva distorta sui problemi del mondo affinchè tra le priorità (comuni di qua e di là dell'oceano) ci siano quelle che realmente servono a ridare un po' di equità a questo mondo (economicamente ne beneficieremmo tutti: + ricchezza + consumo + distribuzione).

IVAN MARCHESI

beh che dire ivan ,questo è un o dei post più pragmatici che abbia letto dentro questo blog antiliberale ,pragmatismo il più delle volte è verità e la verità fa male molto male ,meglio scansarla con molta ipocrisia che ne dici?

gino serio 05.06.06 19:01| 
 |
Rispondi al commento

@ Elio Martino

Scusa Elio ma ho letto dopo la tua risposta.

Io mi auguro che il mondo occidentale sviluppi una grande coscienza collettiva su questi temi. Le democrazie occidentali oggi sanno solo inseguire i voti, e allora, se fra le tematiche che spostano i voti cresce una sensibilità più oggettiva e autocritica verso i problemi del terzo mondo, i governi si impegneranno a far qualcosa.

Oggi gli europei guardano fuori dalla finestra e additano ciò che vedono e che a loro non piace agli americani (USA). Gli americani non guardano nemmeno fuori dalla finestra, ascoltano la descrizione del mondo dai loro leader. Cosa si può fare? Si può sperare che tra le persone come te cresca qualche opinion leader che sappia liberare i cittadini occidentali da una prospettiva distorta sui problemi del mondo affinchè tra le priorità (comuni di qua e di là dell'oceano) ci siano quelle che realmente servono a ridare un po' di equità a questo mondo (economicamente ne beneficieremmo tutti: + ricchezza + consumo + distribuzione).

Per concludere con una battuta è tutta colpa dei turchi: se non avessero conquistato Costantinopoli nel 1454 (credo) aumentando di 10 volte il prezzo delle spezie gli europei non avrebbero messo il naso fuori casa per cercare una via alternativa alle spezie...

Buon lavoro.

Ivan Marchesi 05.06.06 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente sono d'accoedo con te.
Ma perchè non proporre un bel REFERENDUM sulla permanenza o meno nella Nato?
Questo sarebbe interessante da fare...

Ali


visita...
www.fottilitalia.com
il sito antitaliano per eccellenza

alice suella 05.06.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

@ Elio Martino (segue)

Vogliamo far da guida nel risolvere le situazioni di conflitto o gli attriti che degenerano in terrorismo (le cui origini traggono ispirazione dal fondamentalismo degli anni '20-'40 derivante dalle politiche anglo-francesi)? Vogliamo provare che c'è una via alternativa agli interventi guerrafondai? Dimostriamolo con i fatti. Sino ad oggi non è successo e quando avevamo occasione di dimostrarlo ci siamo distratti (Rwanda '94 - sarebbe bastata la presenza dei soldati dell'ONU o belgi; Bosnia pre dayton nov '95).

Muoviamoci per primi, per una volta, non nascondiamo il sedere dietro all'ONU che sappiamo impantanarsi nel consiglio di sicurezza. Abbiamo l'imbarazzo della scelta: Somalia, Iran, Sudan, etc. Allo stato attuale non c'è nessuna "soluzione alternativa" provata sul campo, nemmeno tentata, forse nemmeno abbozzata. E quelle poche volte che si interviene, gli europeissimi francesi o inglesi ne fanno di cotte e di crude.

Quello che vedo in Europa sono solo tanti dignitari a bruxelles o salisburgo che si agitano dietro migliaia di fogli di carta e scambi di cartellette colorate, mentre come una jam session malriuscita i governi dei singoli stati vanno per la loro strada: dalla politica di zapatero ("facciamo i c..i nostri che non ci rompe nessuno" e se stiamo zitti in UE non si accorgono che ci stanno dando miliardi di euro) ai francesi del "siamo contro la politica interventista ma la Costa d'Avorio e le nostre mucche sono un'altra cosa" ai tedeschi del "niente interventi armati e poi abbiamo solo multinazionali onlus" a noi italiani, brava gente, che se abbiamo gassato gli etiopi e oggi ce ne freghiamo dei somali è solo perchè "quelli erano fascisti" noi siamo italiani. Non vestiamo di nero ma di azzurro e ci piace il cucchiaio di Totti. E magari con due spaghi.

Ivan Marchesi 05.06.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(((((((((@@ O.T. x Paola Almasio @@))))))))

Paola,torna.
"Mi manchi davvero".

giangi deinavigli 05.06.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Comunque ti devo dare ragione,
L'Europa non fa abbastanza, anzi!
Ma secondo te noi cosa possiamo fare? E' vero che Iraq e Afganistan sono in voga mentre in Africa la gente muore come le mosche! Ma le responsabilità non sono tutte dei paesi occidentali. Purtroppo le politiche locali virtuose sono rare e i finanziamenti a volte non bastano. Gli aiuti a gratis sono un'ipocrisia (almeno ad alti livelli) e se molti di questi paesi dimostrassero di voler davvero utilizzare i fondi per opere strutturali durevoli e generalizzate (non basta fare una diga se poi non ci sono le centrali elettriche e le lampadine) forse il mercato investirebbe maggiormente in loro. Bisogna aiutarli a cavarsela da soli!!! Ma bisogna aiutarli!

Elio Martino 05.06.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento

@ Elio Martino

Innanzi tutto complimenti per il tuo volontariato. Ma distinguiamo il volontariato dalla volontà politica dei governi e dal "common sense" o coscienza collettiva.

Conosci l'Africa e mi fa piacere. Io ci sono cresciuto (west africa) ed è per questo che me la prendo. Lungi da me l'idea di difendere il governo USA, soprattutto il governo Bush.

Io mi concentro sulle nostre deficienze: visto ciò che abbiamo fatto in passato, ritengo che noi non abbiamo facoltà (come traspare da ciò che dici), ma l'obbligo di intervenire più di quanto non facciano gli USA (senza stare a guardare ciò che fanno o non fanno) nei paesi che abbiamo usato. E' come dire ad uno studente: "hai preso un bel voto? hai fatto il tuo dovere"; e non "che bravo che sei stato". Obbligo, non facoltà.

In tal senso, milioni di morti provocati o lasciati al loro destino non sono ripagati da accordi bilaterali EMEA ipocriti (ti ricordo che le nostre mucche prendono più soldi al giorno dell'africano medio). Nè mi piace l'interventismo umanitario di stampo islamico (aiuto/beneficenza fini a se stessi senza cambiare le cose come stanno) che appaga molte nostre coscienze. Un esempio su tutti: perchè la cancellazione del debito dei paesi poveri (idea nobile) si è fermata ai governi? Tutti sanno che il debito vs gli stati occidentali è solo il 5-10% del debito totale che queste nazioni hanno. Il resto è verso le banche (anche europee, che utilizzano i nostri risparmi). Ma in tal senso non s'è detto o fatto nulla.
Ma sull'Africa la discussione sarebbe molto lunga. E lo sai meglio di me, come ben sai che non è un problema americano ma piuttosto europeo.

Che i cugini d'oltreoceano se ne freghino nasce dal dualismo che c'è tra i diversi governi e la popolazione: i primi curano i loro interessi internazionali in maniera deplorevole proprio grazie al fatto che la seconda è da sempre focalizzata sull'interesse domestico. Oggi le cose stanno cambiando anche là, per fortuna.

(continua)

Ivan Marchesi 05.06.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Kolion e Marchesi:

Per cominciare vi volevo far sapere che faccio parte di un'associazione (solco) che si occupa di volontariato in Tanzania (e non solo) e quest'anno abbiamo costruito due scuole per un paesino vicino Iringa: non si tratta di scuole qualsiasi, ma insegnano un lavoro! Quindi un futuro a questa gente.
Con questo rispondo a chi mi taccia di ipocrita o presuntuoso: come vedi parlo perchè dietro c'è qualcosa di più!
sulle responsabilità europee sono daccordo con Marchesi, queste non ci devono togliere la capacità critica verso noi stessi (andandoci a cercare quelle altrui).
In ogni caso gli interventismi interessati non sono meno ipocriti delle indifferenze colpevoli.
Su molte scelte etiche l'Europa si è trovata più vicina ai paesi del terzo mondo di quanto non abbiano fatto gli Stati Uniti (che poi sono i nostri cugini occidentali, quindi parenti):vedi gli accordi per l'acquisto di prodotti agricoli dai paesi del nord africa per esempio.
Fatto sta, che in Europa c'è ancora chi parla di responsabilità dell'occidente verso il terzo mondo, proprio in virtù dei numerosi errori/orrori, dal colonialismo alla globalizzazione, cosa che negli Stati Uniti è pressochè assente dall'opinione pubblica. Avremmo comunque molto da insegnare a questi nostri cugini un pò troppo guerrafondai: a cominciare dalla pena di morte, per finire col diritto internazionale. Vedi tutti gli accordi che non sono mai stati firmati come ad esempio il fatto che non riconoscano il tribunale internazionale dell'Aia.

Elio Martino 05.06.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Elio Martino che dice:

"Vero ciò che dici! Ma la nostra (in quanto Europa) responsabilità ci rende anche più saggi degli attuali falchi americani.
In effetti sono proprio i nostri numerosi errori che ci danno modo di fare prediche a chi vorrebbe ripeterli.
Da quando è nata l'unione europea ci siamo sempre imegnati par una convivenza civile e pacifica tra i popoli... (...)"

Infatti siamo ci siamo così "impegnati per una convivenza civile" che in Rwanda dopo aver portato a casa gli europei che vi soggiornavano ce ne siamo sbattuti (aprile '94), che ci indignamo quotidianamente davanti ai giochi di potere della Shell (anglo olandese) in Nigeria, o abbiamo manifestato in piazza contro il governo francese per aver diviso in due e portato alla guerra la perla Costa d'Avorio (anni '90).

Siamo intervenuti prontamente in Bosnia (prima che lo facessero gli americani con le loro bombe) evitando le decisioni di Dayton '95 e, molto molto probabilmente, da ex colonizzatori consci di aver fatto qualche danno e intenzionati a riparare, interverremo immediatamente dimostrando le nostre grandi capacità di mediazione per la convivenza civile in Somalia, dove è riscoppiata la guerra.

Senza menzionare il Sudan o gli altri paesi del West Africa dove ci sono delle guerre da anni che ci toccano al punto tale che, per dimostrare quanto abbiamo imparato dai nostri errori, quanto è nostra intenzione riparare, e quanto abbiamo diritto di fare prediche, stiamo intervenendo con tutti i mezzi a nostra disposizione da anni.

Tutte cose al secondo punto della nostra agenda. Peccato che siamo troppo impegnati sul primo punto: evangelizzare (o eliminare) gli imperialisti.

Mi vien quasi da dire per salvare l'Africa che tanto storicamente ci ha dato: speriamo che gli USA dichiarino guerra a quache stato africano, così noialtri illuminati d'Europa ci accorgiamo finalmente che esiste e che ci muore più gente che non nei più "a la page" Afganistan e Iraq!

Ivan Marchesi 05.06.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

forse con te è meglio parlare per esempi, forse così mi riesci a seguire:
Se, come in questo post, prendo coscenza che molti dei nostri soldi vengono spesi in armi (con una denuncia fatta da Grillo) e poi si discute su se e come ridurre le spese in armamenti: ecco che ne nasce una discussione su una denuncia (ti si è aperto un mondo vero?)
Sulla delega mi cadi sempre nello stesso errore di far finta di non capire (lo spero per te).
E' ovvio che chi governa è responsabile anche per chi è governato!!! La nostra responsabilità sta nella delega stessa (cioè nel segreto dell'urna elettorale) a governare!
Tu sei responsabile?

Elio Martino 05.06.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Scusa ma cosa ha a che fare la responsabilità con il dialogo?
La responsabilità, te lo ripeto, è (dovrebbe essere) oggettiva!
Il dialogo viene dopo la denuncia di un atto irresponsabile, non prima, altrimenti come li risolvi i problemi? Se fossimo tutti responsabili, non lo sarebbe più nessuno.
Le responsabilità individuali hanno peso in quanto ci chiamano direttamente in causa, fanno parte delle coscienze di ognuno, e sono altra cosa dalle responsabilità nei NOSTRI confronti.
pensaci se sei in grado...

Elio Martino 05.06.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

@ Solia Nicola

Se avessi la certezza che eliminando gli USA non ci saranno più guerre ti darei ragione.

Ma la maggior parte delle colpe che tu addossi loro sono del 20esimo secolo, e, mi dispiace, non ci sto al giochino "sono gli altri che son cattivi, noi abbiamo il sederino pulito": la maggior parte delle stragi nel 20esimo secolo le abbiamo provocate noi europa unita, a meno che qualche revisionista non dimostri che Hitler, Stalin, Mussolini, Leopoldo II (10 milioni di morti nello Zaire), DeGaulle (Algeria - 4 mln di morti, Vietnam), non siano originari del Connecticut... Senza parlare dei primi campi di concentramento dell'era moderna (Cuba spagnola, inizio 1900), oppure del meraviglioso "impero dove non tramonta mai il sole" inglese, tanto impegnato a non far mai tramontare il sole da eliminare sistematicamente autoctoni ovunque e europei precedentemente stanziati (boeri, inizio 1900). Oppure, ancora, i soldati del Kaiser in Africa (non posso citare cos'ha fatto Napoleone III in messico perchè è del 1800).

Forse nel 21esimo ci supereranno, ma il mondo oggi non è un paradiso non per colpa altrui, ma per l'inprinting che l'Europa ha dato non poi troppo tempo fa...

Come possiamo maturare noi "ragazzi", così incolti, se le generazioni precedenti, tra le quali la tua, non cominciano a prendere atto di quello che abbiamo fatto e siamo stati?

Poi sulle inesattezze del commento di Beppe oggi ci sarebbe molto da dire: una cosa è la produzione, altra cosa sono gli arsenali, ennesima cosa sono le armi usate. Nella storia dell'umanità gli USA sono l'impero con maggiore divario di potenza di fuoco rispetto agli altri stati (paragonato a precedenti imperi), ma sono anche quello che utilizza (per fortuna) meno il potenziale. Ti stupirà sapere che l'arma che uccide di + è il Kalashnikov è che la peggiore strage negli ultimi anni è stata fatta con l'antico machete (800.000 persone in 100 gg., Rwanda).

Troppo facile eliminare 500 anni di stragi dando la colpa agli altri.

Ivan Marchesi 05.06.06 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Lettori, mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra) dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti . G i o v a n n a

G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s 05.06.06 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacciono molto coloro che intendono "difendere" a tutti i costi l'operato degli USA, comunque e sempre...Va a finire così: gli States sono intervenuti nella I e nella II guerra mondiale, in Corea, in Viet Nam,in Irak ed hanno contribuito a puntellare o a far nascere feroci dittature in tutta l'America del sud e in Asia e prossimamente interverranno in Iran, in Siria, in nord Corea e chissà in quali altri Paesi perchè in fondo gli americani sono dei buoni, dei veri filantropi che vogliono esportare in tutto il mondo la democrazia. Ragazzi (e vi chiamo ragazzi perchè sono un vecchietto), per favore, svegliatevi, studiate iun pochino e smettetela di guardare la TV. Magari riuscirete a far funzionare qualche neurone...

solia nicola Commentatore in marcia al V2day 05.06.06 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe cari tutti

Sai/sapete qualcosa dello scandalo beretta - iraq ? Qui a Brescia girano voci da qualche mese, solo in questi giorni ho cominciato a leggere qualcosa su alcuni siti.
A me sembra un po' un Ilaria Alpi bis...Da bresciano pacifista tengo particolar modo ad approfondire la vicenda, spero proprio che tu caro Beppe possa scoprire qualcosa di più.

Link http://www.disarmo.org/rete/articles/art_11306.html

davide savelli 05.06.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento

ciao, sono quasi sempre d'accordo con ciò che scrivi, tranne oggi per un punto. sono militare, e non sono armata per combattere, ma per proteggere. no nsempre si ha a che fare con persone civili o con piena capacità di intendere e volere.
ciao ciao

noemi piras 05.06.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

L'America al tempo della guerra


Un giorno tornero' a casa e so che qualcuno mi chiedera' cosa succedeva in America durante il conflitto in Iraq. Credo che rispondero':
ovunque.
Ovunque era Iraq. Al bar, in tv, dietro le macchine, alla radio. Pero' non sulla bocca della gente. Voglio dire, in quel periodo non ho mai assistito a una discussione compiuta sull'Iraq tra americani se non nei seguenti termini: brevi frasi colorite, offensive, a volte senza senso.
Io non sono un eroe, pero' ho fatto una cosa di cui un giorno potro' parlare con mio figlio non senza un po' di orgoglio. Ho comprato delle lettere adesive e ho scritto dietro alla mia macchina :"Say No to War". Il giorno dopo andai a comprare una batteria per la vettura di mio suocero. Stavo parcheggiando l'auto quando un giovane padre da un enorme truck disse che "i nostri soldati combattono per noi, non dovresti scrivere certe cose dietro la tua macchina". Io non risposi, uscii dalla macchina e andai a comprare la batteria. Poi tornai, mi infilai in macchina, avviai il motore e presi l'uscita del parecheggio. Quest'uomo, forse innervositosi perche' non gli avevo dato retta, mi segui' e suono' il clacson ripetutamente. Io presi l'autostrada e lui mi lascio' perdere. La stessa sera avvenne su Lyndale che un giovane punto' un fucile contro la mia vettura. Io ebbi paura, e lui rideva con altri due giovani. Non mi sparo'. Nella fabbrica dove lavoravo la mia scritta fu sulla bocca di tutti. Ero l'unico. Anche i somali avevano paura di scrivere "Say no to war" sulle loro macchine.
Al tempo della propaganda per la guerra, la gente, almeno a Minneapolis, era gasata. Se un giorno si dovesse riconoscere l'illegalita' di questo conflitto, non date la colpa solo al presidente e ai vertici militari, bensi' anche alla popolazione di Minneapolis... perche' in questa citta' erano tutti per la guerra.

Pippo Palermo 05.06.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo davvero percorrendo a grandi passi, tutti insieme, l'umanità, verso il nulla, non c'è divinità che trattenga l'odio irrefrenebile di questa civiltà suburbana degna solo dell'ultimo animale nelle specie presenti sul globo. Io da cristiana, e per molti, forse visionaria, credo nelle forza di pochi, capaci di reggere l'intero pianeta, con le preghiere rivolte a chi saprà restituirci la nostra dignità
patrizia morchio Roma

patrizia morchio Commentatore in marcia al V2day 05.06.06 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eg. sig. GRILLO
credo che la guerra sia il maggior Business di questo mondo per cui tutti la condannano ma poi per il dio denaro ne fanno di tutti i colori.
Proviamoci ad immaginare quante cose si potrebbero fare se non ci fossero più le guerre e quindi le armi.
Ma no è una utopia , non succederà mai, interessa a troppe persone che tutto proceda come ora .
cordiali saluti
Franco

franco porta 05.06.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo più andiamo avanti e più si peggiora!le buone intenzioni dei pochi non sono nulla paragonate al potere delle persone che stanno in alto!come possiamo pensare di fare qualcosa quando il presidente degli stati uniti è un petroliere texano?quando le multinazionali del petrolio e farmaceutiche appoggiano la sua campagna elettorale?mi sembra inevitabile tutto questo, ci governano persone che hanno un solo e unico interesse: il potere!
Veniamo manovrati tutti i giorni in ogni momento a nostra insaputa, seminano il panico, ci mettono paura, ci terrorizzano parlando di Al Queda, inventandosi un nemico inesistente e pretesti inimmaginabili per poter raggiungere il loro obiettivo.
La paura è il loro strumento migliore, hanno cresato un meccanismo che fa il loro gioco!In tutti i telegiornali si parla di minacce di guerra nucleare, di epidemie di massa, il pericolo dell'aviaria (ma se sono morte 40 persone circa in cina?e forse di altri mali, dato che un cinese di campagna va in ospedale solo se in punto di morte!).
Basta con questa compagna del terrore!!
Smettiamola di avere paura e forse riusciremo a contrastare i loro giochi di potere!
PAOLA

paola pirola 05.06.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che alcuni soffrono di complessi di persecuzione perché pensano che qualcuno della redazione legga i loro post e li censuri per ideologia politica. Figuriamoci!
Io sono uno di quei blogger che qualsiasi cosa scrivono vengono censurati, ma siccome non soffro di sindromi persecutorie, cerco di aggirare l'ostacolo, nella convinzione che il mondo non sappia nemmeno chi io sia ma abbia i suoi blocchi che io posso scoprire e aggirare
Mi sono chiesta: se un blog riceve migliaia di post, come farei io, se fossi Grillo, a evitare danni al sito e a non farne un sito da caserma?
Bloccherei IN AUTOMATICO una serie di parole
dunque:

se tu nel post metti una di queste parole, sei censurato IN AUTOMATICO

Il problema è scoprire quali sono queste parole

Quando mi censurano un post, clicco 'indietro' sulla barra in alto e cerco nel testo quali sono le parole che a loro potrebbero non piacere, le cambio o le intervallo con puntini, spazi o lineette e poi rinvio, a volte devo fare il passaggio anche 20 volte
Ho cominciato dagli insulti, le offese, i termini scurrili, e per alcuni la cosa funziona, (si possono sostituire con metafore o sinonimi) per quanto mi dà un po' noia il maschilismo di questi redattori che non hanno censurato parole come 'troia' o 'puttana', non va certo a loro onore.. bah
Se il post è di nuovo censurato ricomincio a cercare le parole che danno noia
Oggi ho scoperto che, se mettete il nome di certi direttori di giornali di destra, il post non passa
Evidentemente Grillo teme delle QUERELE
Se avete fatto altre scoperte sono curiosa
Questa cosa è meglio dei cruciverba o della crittografie
SALUTI

viviana vivarelli 05.06.06 08:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Elio
dici cose ragionevoli ma dirle a un tr.o. -l-l è tempo perso Un t.r.-o l l si accovaccia su un sito come le A rpie sul cibo, per d e- f-e-c. ar-gli sopra (i Greci ne avevano fatto un archetipo) Un t r o l l può scegliere di evacuare sul comunismo, dove i luoghi comuni non mancano, ma qui ci sono anche dei t r o l l ros si a meno che non sia lo stesso che si sdoppia, tanto non è che per lui conti il colore politico, conta solo l'e va cua zi one
Un t r o l l sta in un blog per monopolizzarlo su se stesso e godere nell'of f endere qualcuno
In genere non ha intelligenza, è monotono e ripetitivo, non aggiunge informazione, rende ogni confronto a g gre s sivo, ripete se stesso in modo noioso e steri le, parla per slogan. Ha un argomento fisso che ripete fino allo sfinimento, il suo vero scopo è dispre z zare e in s ult are perché solo così crede di esistere
Un t r ol l è un io de bole e mal rius cito che il mondo intero vede come un p i r l a a utilità zero, come le zanz are o le pia t t o le
Qualcuno usa i t r o l l ma fa danno anche in proprio per pulsione caratteriale
Un tr ol l non dice mai cose intelligenti, ignora l'altro e lo deforma a sua immagine, l'ideologia è un pretesto per arrivare all'insul-to
Sbaglia chi gli dà corda. Gli altri smettono di leggere il blog, per noia, con un danno a Grillo e a se stessi. Così il t r-oll gode perché ha raggiunto il suo obiettivo: s p orcare il blog e renderlo immangiabile. Non ne sa godere lui, non ne fa godere gli altri
Un tro-l l non ha interessi ideologici, vuole solo boicot tare qualcosa, è il bambino invidio so che buca il pallone della squadra perché non sa giocare, l'as ociale is olato che disprezza il mondo perché nessuno lo ama, il liv oroso che non ha trovato una sua realizzazione, perciò accusa gli altri di fal limento (chiara proiezione del suo), il ma ldicente, il c alunn-ioso
Basterebbe evitare di dargli retta e di solito va

viviana vivarelli 05.06.06 07:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo, in effetti dopo la seconda guerra mondiale ci sono rimasti altri criminali di guerra ancora da processare, c'è rimasto qualche generale americano e inglese cui aggiungiamo pure un colonnello francese. Non tutti hanno dimenticato, non tutti.
Il brutto oggi è che le guerre sono sempre più infide e mendaci, si mascherano da missioni di peace keeping, chiamano i civili morti "effetti collaterali" e le bombe sono "intelligenti". Qualcuno gioca a governare il mondo creando squilibri a piacimento, mettendo e togliendo governanti scelti al caso. Il bello è che una buona fetta di nazioni povere e ignorantissime cadono nel tranello e stanno al gioco. Peccato che il manovratore del gioco sia tuttaltro che perfetto e che spesso gli scappi di pestare qualche caccona e allora sono dolori e morti. Penso che l'inferno esista e che non sarà vuoto.

M.Paladini 05.06.06 03:24| 
 |
Rispondi al commento

Hugo Kolion 04.06.06 23:47

Offenditi pure ma secondo me non hai capito gran chè di quello che io ti ho detto.
Innanzitutto siamo nel 2006 e i bolscevichi sono andati..
Io non difendo il comunismo e questo tu non l'hai ancora capito..io difendo gli ideali le cose buone che può portare il comunismo come difendo le cose buone che può portare il capitalismo e la stessa cosa per il cristianesimo.
Non ho mai votato un comunista in quelle poche elezioni a cui sono potuto partecipare e pensa un po' per il referendum comunale di quest'anno non sto neanche con la sinistra.
Che male c'è a predicare cosa come l'uguaglianza?
Io non capisco cosa c'è di male..la giustiza sociale e tutte quelle cose sono paroloni lotta di classe e altre cose sono str create per riempire la bocca a gente come te che ama criticare.
La verità è che tutto è nato perchè come al solito c'era chi aveva tutto e chi niente per forza che si voleva dare il potere alla massa ma mi sembra un ragionamento logico almeno per chi come me è figlio di operai e va in giro in Panda 750 quando si accende comprate con 3 mesi da panettiere.
Pol pot Stalin e Castro non dimentichiamolo è gente che ha stravolto tutto ha cambiato e piegato questi ideali per i propri fini..e questo fa schifo.
Uno che si schiera con l'operaio e poi quando questo sciopera lo fucila ti sembra coerente?Ti sembra da comunistabolscevicoecc..?a me non sembra.
Poi io non sono qua per insegnare niente a nessuno e se non vuoi essere contraddetto o criticato cercati il blog di baget buozzo tanto la pensano tutti come te e pubblicano solo i commenti a favore..bella la democrazia vero?

Andrea Amadio 05.06.06 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Hugo Kolion 04.06.06 23:03

Veramente mi piace discutere con gli altri e mai nessuno mi ha dato del comunista come hai fatto tu..comunque è con te che è inutile discutere perchè non tiri fuori nemmeno un'idea criticare è facile vero?

Andrea Amadio 04.06.06 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono un esaltato in pieno delirio e ti ribadisco che non hai capito un fico secco.
Comunque devo dedurre che a te manca il coraggio per rivelarti per quello che sei..non hai snocciolato un'idea..contento tu.
Poi quando la smetterai di criticare il pensiero altrui senza leggere e inizierai a dire come la pensi..scrivi!

Andrea Amadio 04.06.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Hugo Kolion 04.06.06 20:52

Ah Hugo..ma hai la mxxxa negli occhi o ti si è distrutto il tubo catodico dello schermo e leggi solo quello che vuole lui?
Ma ti rendi conto vero delle cagate che spari?Qualcuno ha mai detto che ama i reggimi comunisti?Non mi sembra i regimi sono sempre da condannare di qualsiasi colore sia specie poi quelli mentali come il tuo che ti impediscono di vedere la visuale altrui.
Tu ti limiti ad attaccare le idee altrui esponi le tue.

Andrea Amadio 04.06.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Si Elio,
va solo su binario come i pc..o rosso o buono.Perchè il rosso è il colore del demonio è la dittatura..il capitalismo invece è la salvezza.
Tutti quelli che la pensano contrariamente a quanto pensa lui sono fanaticiindottrinaticomunistirossimangiabambini.
O dittatori o niente.
Come tu avevi detto (se non sbaglio sei stato tu), la Chiesa ha fatto fa e farà un sacco di morti con la forza come le crociate e la caccia alle streghe, o con le prese di coscienza guarda il preservativo e tutte quelle cose eppure la Chiesa è un'istituzione sacra e quindi inattaccabile quando uno fra i dittatori maggiori rimane il rot-wyler del vaticano.
Poi prova a parlare di partigiani..per lui tra un po' non sono esistiti tralasciando che molta gente è morta per diventare inesistente.

Andrea Amadio 04.06.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tu capisci il mondo solo in funzione binaria?
X Kolion

Non ti salta in mente che ci possono essere pure le sfumature di grigio oltre il bianco e nero?
Una idea del mondo sicuramente ce l'hai,
(e penso di essere riuscito ad estrapolarla dalle tue affermazioni). Il problema è riuscire ad esprimere queste idee con coraggio e convinzione, e questo credo che ti manchi...
Forse sei tu che ti vergogni!

Elio Martino 04.06.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento


X kolion:

Con l'utopia hai finito gli argomenti!
Non sapresti nemmeno definirmi cosa significa dittatura ne cosa sia la democrazia, sto parlando con un perfetto idiota, e credo che gli altri non colgano più la differenza.
Siccome non riesci a far valere le tue idee con serie argomentazioni vai avanti con sterili proclami ideologici: ti sei professato uno che studia e capisce il mondo e ti riveli un perfetto idiota indottrinato...
come volevasi dimostrare! E con questo concludo la discussione.


Elio Martino 04.06.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

X Koglion
Io credo che sia tu ad avere una forte impronta ideologica in quello che dici. E questo ti impedisce di vedere la realtà con raziocinio.
Come fai a non vedere che in Africa muoiono 1 bambino al minuto di Aids (perchè non conviene alle multinazionali di trovare un vaccino per chi non può pagare)
Come fai a non vedere cosa hanno fatto i paladini del capitalismo in giro per il mondo? dal vietnam al cile, dal proprio paese con i pellerossa fino alla grecia dei generali?
tu non sai la storia!!!

Elio Martino 04.06.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento

per quel Kolion:

Tra l'altro non mi chiamare caro, non ci conosciamo.

In metà del pianeta il capitalismo non ha fatto di meglio del comunismo. E' la democrazia e non il capitalismo che ha fatto la differenza; ma vedi è su questo che non andiamo daccordo:
io mi rifaccio al modello scandinavo nel quale ho vissuto per anni, tu ti rifai a quello americano, che non conosci... fatti due conti!

Elio Martino 04.06.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Questo blog fa anche ridere. Dio salvi Grillo e la sua varia umanità!
Fantastici questi uomini! Sono meglio di Giobbe Covatta!
Ecco il romanziere che riscrive le vite degli altri così da screditarli! Se le persone non gli piacciono, le riscrive, come Dio!
Poi c'è il pugile, che crede che si entri nel blog come su un ring, solo per vincere!
Poi quello che, se gli ribatti, ti dà di maniaca, ma se non gli ribatti, dice che ha vinto lui (da manuale!)
Ma chi dà il diritto di inventare la vita degli altri, giusto per screditarli? ma che ne sa uno di chi sono gli altri? di come sono? e di quale è stato il loro lavoro e di come è cresciuta la loro esperienza? e di quali sono le loro dinamiche sociali o cognitive?
Qualcuno vive nella casa sull'abero, un mondo dove domina solo la sua fantasia, solipsismo puro, un problema adolescenziale che a volte non si supera mai e di lì sogna Sandokan e pirati
Tra tutti non ce n'è uno che capisca cos'è una donna, l'animale strano
Ora, una gara agonistica una donna di solito non ce l'ha nelle corde, l'agonismo è un preciso imprinting del maschio cacciatore, una donna ha un'idea diversa della relazione e anche del confronto, ma per molti una donna è un enigma irrisolubile e allora la si riduce a un metro personale tipicamente maschile, mancandola totalmente. La bellezza della proiezione!
Il blog è anche una palestra di tipi,
un palco curioso da cui si può vedere il mondo anche se spesso il comico scappa da tutte le parti

viviana vivarelli 04.06.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

siete troppo catastrofisti oltre a fare confusioni storiche non pensate a quanti crucchi abbiamo ammazzato grazie a loro a quante persone si sono salvate grazie a loro a quanta gente vive grazie a loro a quanta tecnologia c'è in più nel mondo grazie a la tecnologia militare insomma beppe perchè non partecipi alla prossima missione su marte e ci rimani tanto c'è sky pe non paghi molto ciaooooooooooooooooooooooo

guido piras 04.06.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con permesso, senza offendere nessuno riguardo questo articolo, ma vorrei sottolineare un errore storico: Dresta é stata rasa al suolo dagli inglesi, non dagli americani. il bombardamento della cittá tedesca fu deciso dal consiglio di guerra britannico nel '44 come risposta al bombartamento tedesco della cittá inglese di Cowentry. cittá completamente rasa al suolo e dalla quale é sorto il termine "cowentrizzare" per definire la distruzzione totale di una cittá!

per il resto, sono alibito dal fatturato prodotto dal commercio delle armi. sapevo che si sarebbe trattato di una cifra esorbitante, ma cosí alta... per il resto, come non menzionare il primato italiano...quando si dice il made in itay che punta sulla qualitá... l'italia é il primo produttore al mondo di mine e allo stesso tempo, il primo paese al mondo per tecnologie, mezzi e preparazione professionale nello sminamento dei territori a rischio. piccolo particolare: costruire una mina anti-uomo ha un costo che si aggira intorno ai 3-4 euro... una cifra insignificante se si pensa ai 500 euro che servono per disinnescarla! ah...l'italia! come disse Giorgio Gaber: io non mi sento italiano, ma per fortuna purtroppo lo sono

by mirko da Bolzano

Mirko Frainer 04.06.06 13:25| 
 |
Rispondi al commento

@ viviana vivarelli

Non solo sono d'accordo con te, ma la tua è la nitida fotografia di quello che spesso, da certe voci, avviene su questo blog.
Fondamentalmente credo che, non so quanto consapevolmente, questa sia una strategia volta a castrare lo sviluppo di un pensiero che nasce e si sviluppa grazie al confronto. In fin dei conti, facendo leva sul naturale desiderio di correggere affermazioni distorte che riguardano ciò che uno scrive, la creazione di "dibattiti" (o meglio diatribe) circa le capacità del pensiero critico di ciascuno, svuotano lo scambio reciproco di qualsiasi utilità. Credo anche che per "questi" scrivere sul blog sia una specie di sport che si esaurisce nel battibecco, nella voglia (e nell'autoconvinzione) di poter affermare una certa qual "supremazia" sull'interlocutore di turno.
Ad esempio questo post parla di guerra, di spese militari, e proprio l'altro giorno su primopiano (raitre) è stato dato risalto all'inchiesta di rainews24 sulle armi ad energia diretta: si è detto giustamente che si tratta di una svolta epocale, figlia di investimenti miliardari e madre di centinaia di migliaia di morti in modo atroce. Quello che mi chiedo è: perché le svolte epocali riguardano l'industria bellica e non quella energetica? Ci sono dati di fatto incontrovertibili davanti agli occhi di tutti a palesare un sistema economico e sociale distorto, eppure il bisogno di modelli incrollabili, incontestabili (addirittura "puri") spinge molti a temere che i problemi veri vengano focalizzati in posti come questo blog.
L'unica cosa che posso dirti è questa: cerchiamo il confronto con chi ha e usa le orecchie, degli altri...bhè: non ti curar di loro, ma guarda e passa!
Ciao

geronimo del baldo 04.06.06 13:24| 
 |
Rispondi al commento

...e perchè non ricordare la mia città Cagliari, distrutta dai bombardamenti?

Roberto Nieddu 04.06.06 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Fuori luogo ma non troppo

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/06/fuori-luogo-ma-non-troppo-la-festa.html

Gianpiero Romano 04.06.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono perplessa
Ritengo che il confronto umano sia utilissimo quando è ben fatto e ha una sua correttezza
Amo ogni forma di discussione, dibattito, blog, forum, newswire.. ne ho sempre fatti
Amo la dialettica quanto odio l'incoerenza.

Qui: se rispondo a una affermazione che mi sembra senza senso, mi si dice che intendo conseguire un primato (?)
Se riporto dati contro la guerra, il neoliberismo, il colonialismo,lo sfruttamento... mi si dice che faccio parte di una èlite (?)
Se parlo a favore della pace, mi rispondono che parlo in nome dell'odio (?)
Se mi occupo delle guerre che riguardano adesso il mio paese, mi si obietta che sono contro il popolo americano (?) e dovrei occuparmi del Ruanda o di Stalin o di Pol Pot
Se obietto punto per punto, mi si offende su un privato inventato lì per lì (?) senza che mi si dia il diritto a sentirmi offesa (?) e mi spiace se la reazione non è gentile ma la reazione non è nemmeno alla pari
Addirittura si dice che collaboro con quelli che critico, vd multinazionali (?)
Guardo alcuni che sono su questo blog con sconcerto
constato come si somiglino come gocce d'acqua
e come purtroppo somiglino ad altre gocce d'acqua ugualmente incoerenti che ho incontrato su altri blog; questa somiglianza è così sorprendente da far pensare che si tratti di un solo spirito che parla attraverso cloni
Persino la trafila è sempre la stessa:
1) elogio sperticato e fanatico di qualche mito forte: spirito anglosassone, guerre americane, Berlusconi, Bush, neoliberismo, multinazionali..
2) viva irritazione se qualcuno non è d'accordo
3) insinuazioni personali di basso livello
4) accuse all'altro (?) di "odio", "primato", "élite", "vagabondaggine"
"osessioni varie"..
5) finalino porno o con insulti da caserma, meglio se di tipo sessuale

La cosa grottesca è che, con questo livello di capacità di confronto, costoro pretendono pure di avere delle risposte e credono di aver ragione se, per stanchezza e noia, uno cessa di parlargli

viviana vivarelli 04.06.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Verità

Oppure ha ragione uno dei due ex ministri:

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/05/la-verit-e-che-per-la-sicilia-non-c.html

Gianpiero Romano 04.06.06 10:53| 
 |
Rispondi al commento

y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y
y

Mussi Fabio 04.06.06 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ gino "serio"

Pfiu!

geronimo del baldo 03.06.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti e buon giorno. G i o v a n n a

G i o v a n n a N i g r i s 03.06.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento

LA RICERCA DI UNA SPIEGAZIONE
-di Giacomo Montana


Il problema del crimine occultato alla gente con la complicità del silenzio stampa con le conseguenze procurate a una vittima debole e indifesa, non sono un problema di impulsi antisociali innati o naturali, ma il problema consiste nel fatto che essi vengono continuamente controllati con la massima cautela mascherata anche da una catena di indifferenza.

Il problema del crimine autorizzato col silenzio assenso dai più sporchi ambienti della politica, inteso come una vile minaccia alla sopravvivenza e pertanto alla vita e ai diritti di legge dei singoli, è il tarlo abituale di chi solitamente delinque in modo recidivo e contestualmente stando accorti di fare mancare persino la relativa protezione del cittadino che lo stato dovrebbe offrire automaticamente per combattere quegli stessi aguzzini amanti della violenza. Per farsi una idea delle mostruosità di Stato basta visitare il seguente sito di legittima difesa: M.o.b.b.i.n.g s.i.s.u oppure h.t.t.p://w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m. Oppure cercare come G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s.

Quando lo Stato col silenzio assenso autorizza il crimine persino ai danni di una donna INDOTTA AD ESSERE AMMALATA E HANDICAPPATA in servizio e per causa di servizio attraverso reati sistematicamente impuniti, significa che di fatto si proteggono i criminali e si fanno morire le vittime senza beneficiare dello stato di diritto! Da questo punto di vista è DITTATURA! Ora staremo a vedere come funziona il governo di centro-sinistra dopo lo schifo che abbiamo visto di quello di centro-destra!!

Dovremmo – di conseguenza - concentrare davvero la nostra attenzione anche sul crimine mantenuto nascosto e individuare il gruppo politico e relativi responsabili che autorizzano le illegalità col silenzio assenso, bloccandone il processo di distruzione, di continuità e di espansione. …CONTINUA QUI SOTTO POCO DISTANTE…(S.i.s.u.2)

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
…(S.i.s.u2)…In questo modo si inizierebbe a bloccare la delinquenza più incallita comprese le relative nuove leve, sino a che il crimine come piaga sociale, tenderebbe sempre più a scomparire, lasciando il posto sempre più alla democrazia, alla civiltà e all’imparzialità.

Malgrado la preoccupazione e lo sconcerto di come è stata ridotta l’Italia negli ultimi cinque anni di governo di centro-destra, oggi vediamo uno spiraglio di luce proveniente da persone volenterose che si appellano con fermezza ad una vera logica di giustizia e di proporzione che non funziona più.

FORZA E ONORE
IN UNA ITALIA S.I.S.U!

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento

beppe grillo parla di libertà di parola ma perchè proprio nel suo sito quando si critica con basi che portano al torto del suo post questo messaggio viene cancellato? anche se non viola il regolamento di questo sito?. granzie delle risposte dal staff non da altri utenti.

vera c 03.06.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento

A Gino
mi spiace che insisti, il non sapere non giustifica l'offesa a chi sa, fai solo brutta figura

VIVIANA VIVARELLI

senti vivian non metto in dubbio che tu sia una brava persona e rispetto la tua voglia di pace che se permetti è anche la mia.

Quello che non sopporto in alcuni tuoi post è la maniera ossessiva con cui martelli su certi argomenti ,e questo ti porta inevitabilmente a fare di un'erba un fascio.

Quando denigri le multinazionali ammerrikane (come le chiami tu),come altri qui dentro a me ribolle il sangue perchè quando entro in quei stabilimenti"guardacaso" dentro ci trovo a lavorare tutti no global pacifisti contro il razzismo ma che non permettono a poveracci nord africani di entrare a lavorarci in quelle aziende criminali.

Poi tiri dentro tutti gli americani nei tuoi discorsi quando io personalmente le persone più umili e disponibili le ho conosciute proprio in america .
L'america ti dà ciò che meriti vivian ,al contrario ,il paese dove viviamo io e te il più delle volte ti dà ciò che non meriti dunque fare le paternali a cittadini che se hanno qualcosa se lo sono guadagnato sputando sangue ,mi sembra troppo.
Anch'io non sopporto bush come del resto l'ormai 70% degli americani ,ma ad esempio lui non ha voluto aderire al protocollo di kioto ,perchè secondo lui l'america non era in grado di rispettarlo ,noi invece come altri paesi ipocriti e moralisti spagna e francia in testa abbiamo aderito ma di quel protocollo non rispettiamo manco una virgola allora mi dici a cosa serve ?
A cosa serve dire no alla guerra scendere in piazza e poi vendere armi alle milizie di paesi in guerra o a paesi confinanti infrangendo le regole del patto atlantico?
Almeno gli americani se fanno degli sbagli hanno il coraggio di assumersene la responsabilità ,noi e altri paesi europei da perfette zecche viviamo dietro quell'irruenza a volte esagerata(lo ammetto) ,in maniera che al primo fattaccio puntiamo il ditino su di loro e diciamo "SONO STATI LORO".

gino serio 03.06.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGNI STATO DOVREBBE POSSEDERE UNA BOMBA ATOMICA, PER AVERE UNO STALLO DELLA GUERRA, ANCHE IL PIU'POVERO, NESSUNO OSEREBBE LANCIARNE UNA. I PIU' TENTANO INESORABILMENTE LO SCACCOMATTO PERCIO'...I GRANDI EVITERANNO SEMPRE LA PROLIFERAZIONE DEL NUCLEARE.

emidio silvestri 03.06.06 20:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ho dato un'occhiata agli altri tuoi post, ma senza approfondire, mi pare che le tue "verità" siano del calibro di quelle di Taradash...

GERONIMO DEL BALDO (barbagianni)

Ascolta barbagianni ti ho detto che se vuoi approfondire la discussione ti aspetto nella stanza 9/11 ,forse ti fai una cultura a riguardo e pure gratis.

Io giudico per ciò che vedo non per quello che presumo lontanamente con malafede e molta insicurezza "sia successo" come fai tu .

MONTY BURNS ha dibattuto con me sulla tesi della demolizione controllata ,lui sostiene la via della dinamite io non condivido ,ma lui ha portato documenti a riguardo che sostengono la sua idea ,tu hai portato solo cagate e tanta ipocrisia ,da perfetto ignorante colto di sinistra .

IO non ho bisogno di chiuderti in una panda per gonfiarti ,lo faccio con la tastiera.

ciao barbagianni sparacagate

gino serio 03.06.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Gli Americani stanno sfruttando le risorse del mondo a loro comodo e piacere questa non è libertà L'italia deve essere liberata dagli americani
iraq la guerra del petrolio
il signoraggioe la guerra dei poveri
la guerra dei balcani
le dichiarazioni dell'ultimo superstite delle torri gemelle
AREA 51
CASO MOGGI
BERLUSCONI e l'art.21 della costituzione
Quanto ci costano i parlamentari?
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!
BASTA votare i pregiudicati
BASTA pagare lo stipendio a dei ladri
vota ai sondaggi
chi odi di più nel mondo della tv?
dove ha preso i soldi berlusconi?
dove vorresti la juve per la prossima stagione?
questo e tanto altro sul blog
La guerra dei poveri il blog della libera e coraggiosa informazione
http://handly.bloggers.it

Andrea Liga 03.06.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

questo e' uno che e' a secco di donne vere... e' troppo abituato alle donne americane, quelle in tuta con la sigaretta in bocca che portano in giro il cane tra le villette finte del midwest
SALVATELO !!!
Paolo Battacchio

La mia ex-ragazza(cittadina americana)vive proprio nel midwest!Tu pensa che ero lì li per farmi convincere a lasciare l'Italia, andare là e sposarla per poi trasferirci e vivere a Phoenix, in Arizona.Adesso dico:meno male che l'incompatibilità ambientale(leggi:mia verso la sua famiglia, dei veri FOLLI!)e la differente visione socio-economico-politico globale del mondo(e ancora ringrazio di aver avuto la fortuna di poter leggere Voltaire e Rousseau, Marx e Engels)grazie a questo mi sono convinto a lasciar perdere..Comunque devo riconoscerle che da "americana" il senso critico(e il pragmatismo tipico di quella cultura)le sono state di aiuto anche a lei per capire MOLTE cose che l'americano medio, residente e vivente in America, IGNORA di fatto..forse almeno loro(mi riferisco alle generazioni più giovani), nonostante il forte indottrinamento e la propaganda culturale in un solo senso(noi siamo americani, siamo i meglio al mondo e abbiamo l'OBBLIGO di ricercare la felicità ad ogni costo - ce l'hanno scritto persino nella costituzione!)hanno cominciato a viaggiare per il mondo e si stanno rendendo conto di come "realmente" appare l'America agli occhi di TANTI altri popoli e culture..Forse anche gli americani stanno cominciando a capire che NON sono da soli in questo mondo..e questo delle 2 è un bene..credo..

Marco Berselli 03.06.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna di chi è, come me, venuto poi, c'erano ancora molte persone che avevano sulla pelle e nello sguardo l'orrore di chi ci aveva condotti alla guerra e l'orrore di chi ci aveva "liberato". Poi il tempo passa e molti di loro se ne sono andati...anche soltanto per età e la memoria si perde. Ma quei genitori che hanno sentito...perchè non hanno conservato la memoria....anni fa, parecchi, per le scuole di Milano giravano il Nino Rossi o il Pinza, cantanti dialettali a raccontare che la Montagneta de San Sir era fatta di tutte le macerie raccolte dopo i bombardamenti "liberatori"...mentre gli altri erano impegnati nella rincorsa della "Milano da bere"...
I risultati sono ormai le missioni di pace in armi e gli eroi coloro che le attuano....complimenti!

giancarlo guadagnin 03.06.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

La Verità

Oppure ha ragione uno dei due ex ministri:

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/05/la-verit-e-che-per-la-sicilia-non-c.html

Gianpiero Romano 03.06.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

@ silvia bada

Ciao silvia, capisco il tuo post e le cose che scrivi nei miei confronti. Voglio solo dirti che quello che ho scritto a serio è quello che si è cercato: non sono riuscito a fare una discussione "seria" col serio perché la sua aggressività lo ha reso cieco fin dalla prima volta in cui ci è capitato di incrociarci.
In merito alle malattie delle persone posso dirti che provo una profonda tristezza per chiunque abbia la sfortuna di trovarcisi coinvolto. Potrà sembrarti stupido (non lo metto in dubbio) il seguente ragionamento riferito a bossi, ma la mia idea è questa: quando sei un personaggio pubblico sei responsabile di qualsiasi cosa tu dica più di quanto tu non lo sia se sei un qualsiasi cittadino, non solo, quello che dici è quello che sei, e quando insulti (tu sei romana, perciò mi capisci) il tuo insulto vale 100 volte di +, ma da personaggio pubblico (secondo me) non dovresti permetterti una cosa del genere (anche se ricordo bene che B. non si è fatto scrupoli a definire + di mezza italia "coglioni"). Bossi & co. (calderoli, borghezio, castelli) hanno insultato per anni Roma, le donne, le religioni, gli immigrati, i magistrati, il parlamento... tutto ciò percependo un lauto stipendio che NOI pagavamo.
Per questo non provo alcun sentimento di pietà per chi ha contribuito a rendere la contrapposizione (giusta) tra chi ha idee diverse uno scontro frontale tra bene e male (questo può succedere al bar, non nei palazzi in cui si amministra e governa L'INTERO PAESE).
C'è tanta gente che soffre ingiustamente per malattie o guerre, di cui nessuno si interessa. Bossi non è tra questi, grazie all'assistenza sanitaria da nababbo che il sistema "Roma ladrona" gli ha garantito. Con questo ti saluto nella maniera + sincera, lasciandoti con una sola domanda: io scrivo a piras e risponde serio, replico a serio e risponde bada... che è, sono il vostro "cattivo" preferito? Ciao

geronimo del baldo 03.06.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno sono nagual nigell.Per due volte non mi avete fatto inoltrare un commento sull'11 settembre, cancellandolo addirittura dalla finestra dei commenti. Siete proprio bravi. Un saluto.

nagual nigell 03.06.06 13:26| 
 |
Rispondi al commento

LA RICERCA DI UNA SPIEGAZIONE
-di Giacomo Montana


Il problema del crimine occultato alla gente con la complicità del silenzio stampa con le conseguenze procurate a una vittima debole e indifesa, non sono un problema di impulsi antisociali innati o naturali, ma il problema consiste nel fatto che essi vengono continuamente controllati con la massima cautela mascherata anche da una catena di indifferenza.

Il problema del crimine autorizzato col silenzio assenso dai più sporchi ambienti della politica, inteso come una vile minaccia alla sopravvivenza e pertanto alla vita e ai diritti di legge dei singoli, è il tarlo abituale di chi solitamente delinque in modo recidivo e contestualmente stando accorti di fare mancare persino la relativa protezione del cittadino che lo stato dovrebbe offrire automaticamente per combattere quegli stessi aguzzini amanti della violenza. Per farsi una idea delle mostruosità di Stato basta visitare il seguente sito di legittima difesa: M.o.b.b.i.n.g s.i.s.u oppure h.t.t.p://w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m. Oppure cercare come G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s.

Quando lo Stato col silenzio assenso autorizza il crimine persino ai danni di una donna INDOTTA AD ESSERE AMMALATA E HANDICAPPATA in servizio e per causa di servizio attraverso reati sistematicamente impuniti, significa che di fatto si proteggono i criminali e si fanno morire le vittime senza beneficiare dello stato di diritto! Da questo punto di vista è DITTATURA! Ora staremo a vedere come funziona il governo di centro-sinistra dopo lo schifo che abbiamo visto di quello di centro-destra!!

Dovremmo – di conseguenza - concentrare davvero la nostra attenzione anche sul crimine mantenuto nascosto e individuare il gruppo politico e relativi responsabili che autorizzano le illegalità col silenzio assenso, bloccandone il processo di distruzione, di continuità e di espansione. …CONTINUA QUI SOTTO POCO DISTANTE…(S.i.s.u.2)

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

…(S.i.s.u2)…In questo modo si inizierebbe a bloccare la delinquenza più incallita comprese le relative nuove leve, sino a che il crimine come piaga sociale, tenderebbe sempre più a scomparire, lasciando il posto sempre più alla democrazia, alla civiltà e all’imparzialità.


Malgrado la preoccupazione e lo sconcerto di come è stata ridotta l’Italia negli ultimi cinque anni di governo di centro-destra, oggi vediamo uno spiraglio di luce proveniente da persone volenterose che si appellano con fermezza ad una vera logica di giustizia e di proporzione che non funziona più.

FORZA E ONORE
IN UNA ITALIA S.I.S.U!

G i a c o m o M o n t a n a 03.06.06 12:30| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ GERONIMO DEL BALDO!
--------
Ciao bello, e saluta il senatùr...se ancora ti capisce!
ecco da questo si capisce quanto sia alto il tasso di infamità che hai nelle vene!, la quantità di midollo spinale che ti distingue è quella di una medusa spiaggiata, sono le persone come te, malvagie e terribilmente imbecilli, la vera rovina di questo paese e non il medium di Palazzo Chigi che 10 giorni prima delle elezioni ha subdolamente donato ai suoi pargoli un immenso (per noi) patrimonio per poi preoccuparsi di proibire al suo popolo di fare la stessa cosa, al pari dei suoi compagni di merende complici per decenni di regimi totalitari che obbligavano ai loro popoli di fare la fila per il pane non perchè questo fosse razionato per guerre o carestie ma semplicemente perchè proibivano alle loro stesse genti di farselo da soli, di farsi una casetta, un automobile e perfino una vacanza! nò loro sono solo abili furbastri che sfruttano rifiuti come te coraggiosi solo nell'insultare e nel denigrare una persona in base alle sue malattie e nò alle baggianate che pensa e che dice! deridere l'handicap di una persona a te ostile dimostra la mancanza totale dei tuoi muscoli e del tuo coraggio, al punto che anche una femminuccia come me, se ci chiudiamo in una panda e mettiamo le sicure agli sportelli riuscrirebbe a gonfiarti come una zampogna!
io bossi non lo mai sopportato perchè sono romana ma non mi permetterei mai di deridere una persona in base alle malattie che lo affliggono non è umano è solo infame!
Inoltre tutto questo, rispecchia anche la tua misera forma mentis che crede nel suo mondo a pallini fatto di complotti farneticanti, di asini che volano e di scie chimiche americane fornite dai marziani.
a mai più!

silvia bada 03.06.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulle tesi del complotto dell'11 settembre ci vado coi piedi di piombo, ma sul Pentagono non si è schiantato un Boeing.
Chi lo sostiene è in malafede.

Adriano Brasiliano 03.06.06 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Gino, sii serio! Ecco come "mi hai chiuso il becco" sul WTC:

ASCOLTA ignorantone ,ma sai cos'è la demolizione controllata?
Sono certissimo che non sai neanche cosa hai scritto ,per poter piazzare cariche esplosive a comando distanza i sequenza e far crollare quei due enormi parallelepipedi in quella maniera ,ci vuole la mano esperta di ingegneri con i controcoglioni (POCHISSIMI AL MONDO),e non è ancora detto che tutto riesca in maniera perfetta come nelle torri e due volte di seguito ,le probabilità sono molto scarse anzi scarsissime.

Apparte la grazia che dimostri nello scrivere, già ti risposi (e non fui l'unico) che se la cosa è difficile per un ingegnere figuriamoci per due boeing su due diversi grattacieli in due differenti momenti!
Ho dato un'occhiata agli altri tuoi post, ma senza approfondire, mi pare che le tue "verità" siano del calibro di quelle di Taradash...
Forse un giorno, quando ti diranno come stanno le cose, ti sentirai un po' cretino... ma non è neanche detto.
Così come non credo che tu ti renda conto che quando parli affoghi nella tua vanagloria di bambino convinto di sapere tutto, e nelle tue parole che quando ti sfuggono dicono il contrario di quel che credi di dire.
Ciao bello, e saluta il senatùr...se ancora ti capisce!

geronimo del baldo 03.06.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

poi ci sono i singoli, quelli che vanno a cercare l'ortolano che produce con metodi antichi o, per usare un termine "alla moda", biodinamici .. questi singoli però non sono significativi per il mercato .. l'industria però ha capito che il consumatore vuole un alibi per tacitare la sua coscienza ed ecco quindi nascere le confezioni di colore verde (verde=natura nell'immaginario promozionale) e diciture ingannevoli tipo "prodotto rispettoso dell'ambiente", "proveniente da coltivazione a lotta integrata", "prodotto a filiera controllata", ecc. ecc.
Mangiamo (e sappiamo di farlo) prodotto staccati dagli alberi del Cile un mese fa e caricati in container che hanno attraversato l'oceano per poi giungere nei nostri mercati e supermercati, li paghiamo a caro prezzo e ci sentiamo pure "fighi" ..
Sta a noi orientare industria e piccola e grande produzione, con i fatti, nel nostro quotidiano, in famiglia, nel condominio ..
se poi c'è chi ama comprare quei SUV da "desert storm" che non vedranno mai nè desert nè storm e scaricheranno il loro 600 cv solo tra via Veneto e i Parioli o tra via Montenapoleone e Sanbabila, non prendiamocela con le multinazionali ma soltanto con la stupidità umana a cui le stesse fanno riferimento.
Mi sono lasciato prendere la mano e forse ho banalizzato .. avendo letto alcuni commenti un po' "aspri" in risposta ad altri commenti volevo solo richiamare l'attenzione al rispetto del pensiero altrui .. tutto qui.

ivano camponeschi 03.06.06 10:59| 
 |
Rispondi al commento

A K
Fare insinuazioni e diffamazioni su chi nemmeno si conosce è da miserabili!
Prova solo un cervello piccolo come una noce raggrinzita e un cuore arido e secco.
Ho già detto e ripeto: non ho pensione, ho lavorato ogni volta che ho potuto sotto ogni sorta di sfruttamento e senza guadagnare mai di che essere autonoma, sono stata povera quanto nemmeno immagini, ho avuto grandi travagli come purtroppo capita a tanti, e gravi problemi di salute congeniti che mi hanno troppo spesso tagliata fuori da qualunque attività, e dunque la mia compassione per chi soffre è viva e partecipe più di altri, perché so di persona cosa vuol dire stare male ed essere poveri e sentire la fatica del vivere; non ho mai rubato a nessuno, non ho mai avuto protezioni o privilegi, regali o facilitazioni, vivo ora 'benino' solo grazie alla pensione di mio marito
..ma fossi pure ricca quanto Siddharta Gautamo, fossi pure potente come Bill Gates,
fossi pure forte come Jack Johnson,
i miei valori e il mio pacifismo sarebbero validi lo stesso e nessuno, e figurati un pirla come te, avrebbe il diritto di offenderli
E poi basta con questo ricorrere a diffamazioni personali ! Vuol dire proprio che di argomenti non ne hai nemmeno una lisca!
E allora, se non sai proprio cosa dire e devi ricorrere a questi sistemi da basso e meschino livore, stai zitto che fai meglio!
Sei indecente.

viviana vivarelli 03.06.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

chi storce il naso di fronte a qualcuno con la pelle di un colore diverso e chi cambia canale quando si imbatte in trasmissioni televisive che mostrano le condizioni di vita delle popolazioni cosidette del terzo mondo .. credo dovrebbe fermarsi un attimo a riflettere sulla casualità che ha fatto sì che nascesse da uno spermatozoo milanesi piuttosto che di Calcutta ..
se è vero (come è vero) che buon senso e tolleranza possono marciare l'uno a fianco dell'altra deve sempre valere il principio che le opinioni degli altri vanno sempre rispettate anche quando non condivise.
Conta più l'esempio che l'ammonimento e questo vale sia in famiglia che in società .. solo a titolo di esempio mi pongo e pongo un quesito .. sono le società produttrici a orientare i consumatori o è il contrario? I pomodori profumati e saporiti che dopo tre giorni, se non consumati, marcivano sono stati sostituiti da quelli inodori, insapori e con la buccia dura come il compensato, solo per esigenze di produzione e distribuzione o non per venire incontro alle esigenze del consumatore che, preso dal logorio della vita moderna, può fare la spesa solo una volta a settimana?
E la frutta? allo stesso modo insapore e inodore, però bella, grande, lucida, non è frutto dello stesso criterio?
Due piccoli esempi, se ne potrebbero fare tanti altri e in tanti campi diversi, solo per significare che probabilmente siamo noi stessi (intesi come insieme e non come singoli) ad aver orientato (e tuttora orientare) le scelte di produttori e fornitori di beni e servizi (nazionali e multinazionali) e va detto che a capo di queste aziende ci sono persone normali e non extraterrestri, persone che danno al mercato ciò che vuole il mercato .. il mercato è appunto l'insieme che ho appena citato, è questo insieme che produce statistiche che a loro volta determinano cosa è gradito dai consumatori e in che percentuale.
... continua ..

ivano camponeschi 03.06.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

A Gino
"Gli Stati Uniti stavano già situando truppe nella repubblica limitrofa ex-sovietica di Uzbekistan prima dell'11 settembre"
Zoltan Grossman
http://www.zmag.org/italy/grossman-bases.htm

"Bush e il suo governo avevano pianificato un attacco premeditato contro l'Iraq per imporvi un "cambio di regime" addirittura prima del suo ingresso alla presidenza nel gennaio del 2001"

(Puoi leggere i progetti di 3° guerra mondiale della cricca Bush, Rumsfeld, Cheney)

Neil Mackay-Sunday Herald (comunista?)
http://www.fisicamente.net/index-202.htm

"Il governo USA ha negoziato con i Talebani fino a 6 mesi prima dell'11 settembre per la tutela di oleodotti e di gasdotti, dal Caspio all'Oceano Indiano attraverso l'Afganistan e il Pakistan. In questo erano coinvolte le compagnie petrolifere USA: la parte Usa non otteneva quello che voleva, così hanno cercato un'altra maniera..Un anno e mezzo fa l'Iraq ha improvvisamente cambiato per l'Euro, che a quanto pare ha molto turbato quelli che contano negli USA, che hanno paura che l'OPEC possa cambiare ufficialmente per l'Euro"

Jon Elmer e William Blum (comunisti?)
http://www.zmag.org/Italy/elmer_blum-quellochevogliono.htm

Queste guerre per il petrolio coinvolgono Colombia, Arabia Saudita, Georgia, Azerbaijan, Iran, Kazakistan, Turkmenistan, Senegal, Ghana, Mali, Uganda, Kenya ecc. ecc
Si chiama "politica energetica militarizzata" e le scuse che si trovano di volta in volta servono solo per i fessi, l'attacco alle torri se non è stato ddirittura premeditato certo non è stato ostacolato ed è venuto come il cacio sui maccheroni per rintontire una fragile America acritica e facile al fanatismo
Bush lo ha detto in modo chiaro: "Difenderemo ad ogni costo il tenore di vita americano"
In realtà difende gli interessi di poche compagnie di cui è cointeressato insieme al padre

Dal marzo 2001 imponenti spostamenti di navi e truppe era già avvenuto nel golfo persico, tutto era già deciso, mancava solo il movente

viviana vivarelli 03.06.06 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra). dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” ROBERTO FORMIGONI e l’Assessore alla Sanità CARLO BORSANI (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’.
Oltretutto mi vedo deridere e molestare con un Blog che è stato creato appositamente per questo. E’ vergognoso. Sospetto siano i soggetti che hanno perso le elezioni e vomitano su di me la loro rabbia.
Se vi è possibile per favore fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti e buon giorno. G i o v a n n a

G i o v a n n a N i g r i s 03.06.06 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Commento al 2 giugno e oltre
Il mio commento è sempre lo stesso
Ci stiamo spellando con le nostre mani. Ci sono pochisssimi soldi, non possiamo dar da mangiare agli anziani con un sostentamento sociale al minimo, non possiamo aiutare le famiglie in serie difficoltà,non riusciamo a dare valore morale alla maggior parte dei nostri giovani, e questi che abbiamo scelto per amministarci ieri e oggi, spendono senza alcun merito montagne di denaro per se stessi in buste paga e benefit, spendono soldi inutilmente in vecchie manifestazioni, cerimonie politiche o religiose, che a dir poco sono patetiche e rimandabili comunque senza alcun danno per nessuno, a quando le cose andranno meglio
Noi continuiamo a spellarci da soli
I soldi devono essere dati a chi lavora e solo quando sono meritati cari onorevoli, religiosi, pacifisti.Quando va male come ora (va male ai cittadini) non si deve spendere nemmeno un centesimo in sciocchezze inutili.
Il banbino che tende la mano per chiedere aiuto, cari onorevolireligiosimanifestanti un giorno sarà il vostro bambino.

giovanni boggia 03.06.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

A Gino
si ripete ora la stessa falsariga per l'Iran
L'attaco è stato preparato 3 anni fa, e la questione delle centrali nucleari è pretestuale

http://italy.peacelink.org/conflitti/articles/art_16035.html

viviana vivarelli 03.06.06 10:21| 
 |
Rispondi al commento

A Gino
mi spiace che insisti, il non sapere non giustifica l'offesa a chi sa, fai solo brutta figura
La guerra in Afghanistan, che doveva iniziare la serie di guerre volute dai potentati delle armi e del petrolio, fu preparata anni prima dell'11 sett. come la famosa lista di stati canaglia, paesi utili strategicam. al dominio americano o ricchi di petrolio e, tra poco, di uranio
Non lo dico io ma i migliori analisti della guerra americani. C'è un'America che io amo molto che non è quella di Bush
Avevo nel 2001 una enorme serie di articoli su questo ma mi è quasi impossibile ricostruirla, ogni volta che passo a un nuovo pc sgombro la roba vecchia e non pensavo ce ne fosse ancora bisogno

comunque
"I piani d'invasione dell'Iraq furono progettati vari anni prima degli attentati dell’11 sett. 2001. Quello fu solo il detonatore ufficiale atteso per avviarli
L'attacco all'Afghanistan fu quasi immediato, e per preparare la popolazione bastò la ripetizione delle immagini delle Torri condite con spiegazioni circa il presunto vincolo del regime afgano coi terroristi. Decine di migliaia di afgani sono morti, senza avere niente a che vedere con gli attentati in USA, né è mai stata presentata nessuna prova che dimostrasse il legame dei talebani con la pianificazione, il finanziamento e la preparazione dei piloti suicidi. Non sono mai state prodotte prove che dimostrino che gli aerei furono davvero sequestrati in volo, e non, per esempio, teleguidati. Al contrario, da ciò che è stato presentato dai media, si può dedurre che gli attentati furono organizzati in Europa occid. (e tra gli altri, in Spagna, dove avvennero varie riunioni), vari piloti suicidi furono allenati in USA, l'ideologia religiosa ricevuta fu spinta dall'Arabia Saudita (amica di Bush) e tutta l'organizzaz. era a carico di una struttura costruita con denaro ed armi fornite dallo stesso governo USA e sotto il comando di Bin Laden, ex collaboratore della CIA
vd
http://www.resistenze.org/sito/os/mp/osmp

viviana vivarelli 03.06.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento

A Gino=K

A Gino

Sai che Rumsfeld ideò un corpo speciale, la Proactive Preemptive Operations Group, 100 agenti a 100 milioni di dollari l’anno, per provocare i terroristi e spingerli ad attentati? Così da rendere lecito il contrattacco USA
Sai del suo smantellamento dei sindacati? Che da 36% sono ridotti al 10. Mentre Bush appalta la guerra a privati
Che nel rapporto Iraq all’ONU si tolsero 8.000 pag. sulle forniture di armi a Saddam?
Che l'Homeland Security, progetto di dominio globale neocons è contro la libertà americane?
Che una causa della guerra all'Iraq fu il predominio del dollaro sull’€ e che l’Iraq era il 1° paese che dava petrolio per €?
Lo studio non è comunista ma di una università americana, Project Censored (www.projectcensored.org), che da 29 anni «educa sul ruolo del giornalismo indipend. in una società democr., Sonoma State University (California), 200 persone su migliaia di segnalazioni dalla stampa più indipendente, esaminando la guerra non solo esterna ma contro i cittadini USA e le loro libertà civili. C’è al governo USA una cricca di fascisti che degradano la democr. americana; col Patriot Act hanno eroso le libertà civili, provocando una serie di guerre basate su menzogne. Il Patrioct Act propone per es. di considerare «nemico combattente» ogni cittadino che violi la legge federale o dello stato, levandogli la cittadinanza, tenta di imporre la legge marziale e un controllo militare interno e, con la scusa della lotta al terrorismo, sviluppa una guerra al dissenso
Sai che l’esercito USA ha prodotto uno spaventoso inquinamento negli USA? 27.000 fonti di inquinamento da 8.500 proprietà militari? Sostanze tossiche che producono tumori, avvelenamento delle falde e dell’aria. E le basi all’estero? Noi ne abbiamo 90 !
Sai che ora si mente spudoratamente sulle nuove centrali nucleari “innocue”? che innescheranno altre guerre “umanitarie”, si immagina, vista la scarsità di uranio?

viviana vivarelli 03.06.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

La campagna "Control arms" dice che

mezzo milione di persone l’anno sono uccise dalle armi. Molte migliaia sono mutilate, torturate o obbligate a lasciare la casa…la proliferazione globale e il perverso utilizzo ha raggiunto un punto di crisi.
Ci sono 639 milioni di armi piccole e leggere nel mondo e ogni anno 8 milioni in più, una ogni 10 persone
Il problema è internazion. La proliferazione incontrollata porta a violazioni dei diritti umani, conflitti, povertà… ma manca una legge internazionale per controllare l'export di armi, specie a paesi che violano i diritti umani
La diffusione incontrollata di armi soprattutto leggere (vere e proprie armi di distruzione di massa) è pericolosa per la sicurezza nel mondo Ogni giorno, mil. di donne, uomini e bambini vivono nel terrore della violenza armata; ogni minuto, uno di loro resta ucciso. Ogni anno, in Africa, Asia, Medio Oriente e America latina si spendono 22 mild di dollari per l'acquisto di armi: somma che permetterebbe a tali paesi di eliminare l'analfabetismo (10 mild di dollari l'anno) e ridurre la mortalità infantile e materna (2 mild di dollari l'anno)
Si chiede un trattato internaz. di regolamentazione, col controllo dei brokers, vincoli all’export ecc.

In Italia sono promotori ACLI, ARCI, FIOM, CISL, ATTAC, PAX CHRISTI, AMNESTY, BEATI COSTRUTTORI DI PACE, ISTITUTI MISSIONARI, PEACELINK, UN PONTE PER, ASSOZIACiazione PAPA GIOVANNI XXIII, GRUPPO ABELE, RETE DI LILLIPUT ECC.

Per ora i paesi richiedenti sono 45

Chi di voi è d'accordo può mettere la sua foto
nel sito
per ora ci sono le foto di 120 parlamentari europei (30 italiani)
A livello Parlamento europeo la richiesta è portata avanti da Luisa Morgantini e Raul Romeva
Se ne discuterà al Trattato internazionale sul commercio delle armi, a New York alla Conferenza delle Nazioni Unite dal 26 giugno al 7 luglio

(e se viene fuori uno a dire di nuovo che tutti costoro sono comunisti e antiamericani, davvero mi cadono le braccia)

viviana vivarelli 03.06.06 09:05| 
 |
Rispondi al commento

E poi ci chiediamo a chi fa comodo la guerra in iraq? oppure perchè non si trova una via di pace in medio oriente? E poi le rmi a chi le vendono???

ferruccio benozzo 03.06.06 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Ai dinosauri
da bellaciao.org

"La parata militare costa 11 milioni di €. Come una scuola. Come uno screening di massa contro qualche grave malattia. Come 733 mesi di stipendio di un insegnante"

Tutto il post su Bertinotti è intelligente http://www.bellaciao.org/it/article.php3?id_article=13760#forum7576
Segnalo bellaciao perché è sempre interessante
Ringrazio Paolo, Stefano, Alessandro e tutti i pacifisti
Mi spiace per chi confonde pacifisti con comunisti e crede che la pace sia lo slogan di una élite ricca e oziosa che "insegue un primato" (ma che vuol dire?!), ciò è folle
Direbbe le stesse insensatezze ai primi cristiani o a chi lottava con M. L. King o con Gandhi? Non posso certo paragonarmi a loro ma faccio il poco che posso con fermezza
Spero che col tempo (ma quanto tempo?) le teste binarie che dividono il mondo in 2, americani e comunisti, possano svegliarsi dalla loro ottusa monomania
Alcuni non hanno ancora capito poche cose essenziali e vivono coi piedi in questo tempo e la testa nel passato, come dinosauri sopravissuti
1° siamo nel 2006
2° questo paese si chiama Italia e non Ruanda o Cambogia
2° in Italia lo stalinismo e il polpottismo non esistono e neanche il comunismo salvo esigue minoranze
2° questa Italia è entrata in 3 guerre che non volevamo: Kossovo, dove ha lasciato morti, feriti e una gravissima contaminazione del territorio, Afghanistan e Iraq, dove le truppe ancora ci sono e si è spesa una cifra enorme non si sa perché con poca ricostruzione e molta collaborazione con gli inglesi per il dominio feroce del territorio (vedi prigionieri presi per Abu Graib, battaglia dei ponti, cecchinaggio, distruzioni e saccheggi)
Finché avviene questo, mi sembra folle discutere in modo prioritario di Tutsi, Hutu, Pol Pot, Stalin e altre anticaglie, perché come 1° cosa, devo sanare le guerre italiane o perlomeno insistere più possibile perché l'Italia esca dalla spirale bellica
Depistare appartiene alla bieca propaganda di B

SVEGLIARSI!

viviana vivarelli 03.06.06 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo al Sig. Felice Iovino.
Esiste al mondo qualche guerra che non ci siano errori? La guerra è guerra, se lo metta bene nella testa, pertanto sempre esposta ad atti terroristici, uso di armi poco convenzionali ecc.Pensa che la guerra sia una passeggiata al parco del Valentino o a Villa Borghese? Sa cosa Le dico Sig. Iovino, nella mistura fra intelligentoni e coglioni ci sono dei personaggi che fanno individuare quanto falso buonismo esiste........ Mediti!!....
In riferimento agli Americani, ripeto e mi risponda, forse gli è sfuggito: COSA HANNO FATTO I RUSSI???......... Ahhhhhhh!! Questo è un discorso che non suona Eh? Il sordo quando non vuole capire dice che non sente... Ehhh?!! Ehhh ?!
Distinti saluti

francesco latini 03.06.06 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il filmato sulle armi ad energia diretta etc. Non ho parole !!!!!!!!!!!
Pensavo che la tecnologia potesse fare ciò (es forno a microonde) , ma che nessuno pensasse di utilizzare o progettare armi simili.
Invece di migliorare la vita si investe per distruggerla.
Spero che dopo la morte ci sia un altro mondo dove queste "menti eccelse" abbiano ciò che meritano, poichè in questo mondo non vengono puniti.
E poi rompono tanto il cazzo per l 'IRAN che vuole l'atomica , acqua pesante e cazzate vecchie di 50 anni. E sì, l'energia atomica oramai è diventata vecchia, ora per uccidere una persona la si cuoce come si scongela il pane !

Alessandro Gorreta 03.06.06 07:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il filmato sulle armi ad energia diretta etc. Non ho parole !!!!!!!!!!!
Pensavo che la tecnologia potesse fare ciò (es forno a microonde) , ma che nessuno pensasse di utilizzare o progettare armi simili.
Invece di migliorare la vita si investe per distruggerla.
Spero che dopo la morte ci sia un altro mondo dove queste "menti eccelse" abbiano ciò che meritano, poichè in questo mondo non vengono puniti.
E poi rompono tanto il cazzo per l 'IRAN che vuole l'atomica , acqua pesante e cazzate vecchie di 50 anni. E sì, l'energia atomica oramai è diventata vecchia, ora per uccidere una persona la si cuoce come si scongela il pane !

Gorreta Alessandro 03.06.06 07:00| 
 |
Rispondi al commento

finalmente un post su questi argomenti!!
tutto ciò che è correlato alle questioni militari fa schifo! deve ripugnare il fatto che si considere, specie nel sud italia, la scelta della carriera militare equivalente a un qualsiasi mestiere. questa gente causa direttamente o indirettamente - facendo parte della stessa struttura- la morte di centinaia di migliaia di persone. finche ci saranno militari ci saranno guerre e industria bellica e viceversa. troppi argomenti su queste cose sono considerati tabù. l'italia è stata rovinata a suo tempo dal fascismo , e dei bombardamenti americani? non si può parlare. sti signori hanno avuto il coraggio di usare la bomba atomica, l'agente orange, il napalm, il fosforo, l'uranio impoverito e sono appoggiati in virtù di un accordo che non ha neanche più ragione d'essere. il patto atlantico. stanno spostando le basi dalla sardegna per installarle in turchia. dove più sono utili nella prospettiva dell'impegno militare in medio oriente. e i ragazzi italiani vanno a fare i manovali della morte! i soldi delle nostre tasse finaziano azioni vergognose! pensiamoci! l'esisenza di strutture militari è causa di morte di innocenti. questo è l'ordine mondiale e queste sono le cose. non ci sono giustificazioni. non esistono azioni di pace condotte con le armi. mi si rivolta lo stomaco a vaderli partire dall'aeroporto della ma città. scusate lo sfogo ma a furia di vedere certi documenti non resisto più.
la pace si ha non facendo la guerra.

enrico casini 03.06.06 03:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,

in merito a questo tuo post che ci mette di fronte alla realtà dlle cose,di quanti soldi si spendano in armi, ti consiglio la visione di questo video:

http://video.google.com/videoplay?docid=-7566076542363239471&q=guerre+stellari+in+iraq

... sconvolgente... il futuro alle porte.


Un ringraziamento e un saluto.
NON MOLLARE,BEPPE!

Stefano Bafaro 03.06.06 01:40| 
 |
Rispondi al commento

I RETROSCENA DELLO SCANDALO CALCIO.
RETROSCENA AEREO SU PENTAGONO, .
INTERVISTA A UN MARINES DI RIENTRO DALL'IRAQ, ABBANDONA IL CORPO. INTERVENTO DI UN COMPONENTE DEL CONGRESSO USA ALLA CAMERA USA SULLA SITUAZIONE USA-IRAN. SITUAZIONE RISARCIMENTI IRAQ E TANTO ALTRO SOLO SU RAFFABLOG

http://raffablog.blogspot.com

raffaele sinatra 03.06.06 00:45| 
 |
Rispondi al commento

mi scusi l'intrusione ma qui stiamo delirando....copio art."...l'ambasciatore di Israele all'ONU ha detto che la terza guerra mondiale è iniziata,il messaggio non può essere sottovalutato,perchè sembra indicare l'imminenza di una "nuova PearlHarbor" attesa dal regime israelo-americano per attaccare l'Iran.Diversi altri segnali concorrono a questo esito,sopratutto quello di Condoleeza Rice e soci che, nell'attesa dell'attacco a Berlino,si stanno vestendo della pelle dell'agnello per dimostrare al mondo che con gli iraniani è impossibile trattare e seguire la linea di Sharon per dare il via all'aggressione.....ma allora a cosa sono servite le parole del Papa in Polonia?Le persone protese a perseguitare ,significa che in passato sono state umiliate,la ferita è aperta,e si tratta di perpetuare tale violenza,nell'intento di superare il ricordo bruciante dell'umiliazione subita e mai dimenticata,ma in questo modo gli americani veri si fanno paladini con le guerre di un esempio fallimentare finto autoritario con il rischio di rimanere essi stessi isolati ed indifferenti,perchè l'indifferenza è negazione di identità e possibilità di esistere come persone o come stati.

stefano masetti 03.06.06 00:20| 
 |
Rispondi al commento

E' allucinante che in Italia ci sia una tale disinformazione. Ero totalmente all'oscuro di questa vicenda di "Control arms" neanche un misero accenno nei Tg italiani da nessuna parte , ma come si fa a vivere così? in compenso so dove andranno in vacanze i VIP italiani o che oggi c'è freddo o che c'è caldo

Che schifo! disinformazione bella è buona

Paolo Ariu 03.06.06 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Che dire Beppe, gli Usa stanno ripetendo gli stessi sbagli da quasi mezzo secolo, da quando scapparono dal Vietnam, ad oggi in Iraq. La storia è sempre la stessa, guerre fatte male e continuate peggio, cocenti sconfitte, ingenti perdite ed una potenza militare nelle mani di gente che non potrebbe avere neanche una scacciacani scarica.
Però mi domando: serve davvero denunciare queste cose? Anche io sul mio blog www.eclissidisole.ilcannocchiale.it ho scritto un post interessante sugli Usa, ma alla fine la domanda è sempre quella: servirà a qualcosa?
Saluti

eclissi disole 02.06.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIAMOLA STA PARATA!!!!
che bella la parata di stamattina veramente uno spettacolo niente male a cominciare dal veggente abusivo che alla vista di clemente "pizzino" mastella è andato su tutte le furie e chissà cosa si sono detti? aveva gli occhi di fuori non avevo mai visto una mortazza così incazzata! peccato che i "giornalisti" non se ne sono accorti perchè fin'ora no ho sentito nessun commento al riguardo, poi lo spettacolino di bertinotti è stata un'altra chicca un muso lungo un metro ma che succede? la figura istituzionale di Presidente della Camera sta stretta al rappresentante del "pvoletaviato in cachemive" con la erre moscia? e poi l'onta riservata alle nostre Truppe D'Elite la Brigata Sassari, la Folgore, il Tuscania, con tutti quei caduti che hanno avuto, fatti sfilare alla chetichella quasi come se sti cialtroni abusivi se ne vergognassero, che schifo! SI' RAGAZZI BASTA CO QUESTO SCHIFO SOSPENDIAMO LA PARATA IL POPOLO ITALIANO NON MERITA QUESTE UMILIAZIONI! SERRIAMO I RANGHI RAGAZZI RESISTAMO CHE PRESTO LA NOSTRA BELL'ITALIA SI LIBERERA' DI QUESTI MASCALZONI!

silvia bada 02.06.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento

questa volta signor Grillo dovrà montarsi la testa e scrivere una lettera al grande statista Putin,l'unico "normale" e con buon senso che sia rimasto,e gli dica di scongiurare la guerra all'Iran,altrimenti siam belleche spacciati....lo faccia prima dei Mondiali...

stefano masetti 02.06.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
i "grandi" non si mettono mai in discussione e parlo in fatto di fama ed età.
Sono una studentessa universitaria e raramente ho visto un'apertura al dialogo e al confronto da parte delle menti "illuminate", però mi auguro che rispondano al tuo messaggio.
Vorrei segnalarti che in direttore del tg1 economia Dino Sorgonà, da luminare e grande dell'economia ha però fatto un passo in questo senso.
Da qualche settimana tiene un blog settimanale su un sito di un'associazione universitaria (totalmente no profit) in cui risponde alle domande che gli vengono poste e affronta ogni argomento in modo meno demagogico di quello che ci propinano ogni volta a lezione.

www.fermateci.it/blog.asp

Una bella iniziativa di una bella persona che non si è montato la testa e si mette a disposizione degli studenti avvicinandosi anche al loro linguaggio attraverso un blog.
Sono rimasta colpita da questa iniziativa, se tutti i professori o i grandi ministri conciliassero la loro sapienza al nostro linguaggio non prendendoci a priori per dementi ma rispondendo alle nostre domande forse il domani sarebbe in mani più sapienti.

Un bacio

chiara greco 02.06.06 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Bush ha ordinato di abbattere le Torri Gemelle per creare il casus belli e iniziare una guerra che consentisse ai poteri occulti (leggi: Grande Bankiere) di perpetuare il dominio sul petrolio che a sua volta è il mezzo principale (assieme al traffico di droga) per riciclare dollari e assicurarsi un altro mezzo secolo di SIGNORAGGIO.

La Federal Reserve è una banca privata e finanzia Bush e i suoi complici.

Grillo è amico dei banchieri.

Casus Belli 02.06.06 19:23

Andrea Litti 02.06.06 22:26| 
 |
Rispondi al commento

L'inutili strage. E come definire diversamente la guerra? Nell'età moderna appare in tutta la sua evidenza la sua più completa inutilità ed assurdità. La guerra chiama guerra, il conflitto altri conflitti. Mi sembra superfluo sottolineare che si spendono miliardi su miliardi per ammazzare povera gente in modo sempre più raffinato e crudele, sfruttando tutte le più aggiornate conoscenze tecnico-scientifiche, mentre non si trovano i soldi per curare i malati bisognosi. Altro argomento: si potrebbe anche immaginare che si riducessero i fondi alla difesa e si incrementassero i fondi (in Italia attualmente all'osso) per la ricerca scientifica, magari si finanziasse anche un piano di ricerca psico-sociale per capire come nascono i conflitti e come prevenirli. Non potrebbe essere una bella idea? Magari, lavorandoci sopra tutti insieme, potremmo avere una riduzione dei conflitti.

Gianni ronzani 02.06.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento

kolion scrive
Per tua informazione sapientone, io ci sono cresciuto in quelle realtà di stampo “socialdemocratico”e non certo “comunista”…quelli erano dall’altra parte della cortina (chissà perché) e poi,tanto per chiarirci, la realtà sociale l’ha creata la destra quanto la sinistra, mano in mano e di certo non con la dottrina nel midollo il precorso poi che hai menzionato, quello nell’america latina,niente ha a che fare con le realtà riscontrate nel nord dell’Europa,dove al posto delle seghe mentali c’è pura efficienza e tanta capacità individuale
baldo ti dice:
SEGHE MENTALI?? E CAPACITà INDIVIDUALI?? se questo è vero ,probabilmente a te ti hanno cacciato perchè non possedevi queste qualità di efficienza...mentre dall'equatore in giù tutti a fare niente a grattarsi los cojones!!!!??poverino!!...e non ti sei mai chiesto il significato della parola socialdemocrazia???...ecco, perche allora la democrazia sociale è quello di cui ti sto parlando da tempo e se questa c'è, come ti ho detto, nei paesi del nord europa è merito di chi ha sensibilità nei confronti della comunità e non del singolo!! se poi queste siano ideee di destra o di sinistra chiamale come vuoi per me puoi anche ciamare "la mer.da" non più col suo nome ma "BATUFFOLO PROFUMATO" resta sempre quello che è....cioè puzza!!
..dici che sei cresciuto in quei posti e allora come mai vedi la realtà ancora dipinta in destra e sinistra??...inoltre non ci volevi cer
..io invece sono cresciuto in sud america e ho visto che la gente si sa rimboccare le maniche pure là ,se non fosse per colpa di centenari sopprusi che deve subire da ogni fantoccio messo li dalle potenze imperialiste....impara ad ascoltare anzichè pensare che io sia IL COMUNISTA-
---e impara che esistono più situazioni! sentendoti in diritto di dire io ci sono nato quindi sò, dimostri che la tua realtà è molto limitata,....comunque mi stai annoiando salvati!!!
magari parla il tedesco con quello che si impressiona!!

tornatene in scandinavia

lo staff 02.06.06 21:43| 
 |
Rispondi al commento

VABBE' .....

comunque il mortadella deve ancora dire quali sono le sei regioni che lo schioppa vuole tassare per malasanita' ,io ho una mezza idea
di che area geografica fanno parte queste regioni ......

Ci risiamo ,non si vuole il federalismo ,ma quando c'è da pagare le tasse il federalismo c'è e come ....


gino serio 02.06.06 21:23| 
 |
Rispondi al commento

A quel povero disgraziato che non cito perché di protagonismo ne ha fin troppo, cerca solo di attirare l'attenzione (perché a quanto pare non gliene dà nessuno).

viviana vivarella

però tu si.......

detto questo ogni tanto sbatto nei tuoi post ,e comincio a pensare che tu soffra di manie di persecuzione o sbaglio?

Hai trovato sfogo al tuo disturbo nel criminalizzare gli americani ,ma non ne conosci il vero profilo .

Scrivi spropositi che credo tu stessa inventi ,a quale scopo non lo sò.

Non voglio difendere il sig. kolion anche perchè non ne ha bisogno ...

era solo una precisazione
ciao dolce vivian

gino serio 02.06.06 21:12| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/184.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Bombardamenti senza frontiere:

» Quanto ci costa una guerra. da FrittomistoAlKenobi
Quanto ci costa una guerra. [Leggi]

01.06.06 20:24

» In Congo muoiono 38mila civili al mese da L'Ondacalda
Nella classifica delle dieci crisi umanitarie piu' ignorate dai mass media mondiali, figura drammaticamente al primo posto. Nella Repubblica Democratica del Congo infatti guerra civile e malattie stanno falcidiando la popolazione civile. Solo nella reg... [Leggi]

01.06.06 22:13

» L'intelligenza delle bombe da Il Paese delle Meraviglie
Quella che vedete nella foto in alto non è Baghdad... [Leggi]

02.06.06 00:02

» Lo scempio dello sfruttamento da L'Ondacalda
Fra alcuni giorni inizieranno le partite dei Mondiali 2006 e tutto il mondo si trastullerà incollato al televisore a vedere i loro campioni. Le multinazionali dello sport vedranno salire i loro bilanci e il loro prestigio nelle prossime settimane grazi... [Leggi]

02.06.06 12:25

» Bombardamenti senza frontiere da The Dubliners Blog
Dal blog di Beppe Grillo: La spesa annua militare nel mondo è di 975 miliardi di dollari.Il fatturato delle prime 100 società del settore (Cina esclusa) è di 236 miliardi di dollari.In un anno sono prodotte otto milioni di armi da fuoco.In un anno [Leggi]

02.06.06 14:41

» Messaggio N. 31 da IL CAPITANO ULTIMO
Il giallo che non è mai stato un giallo, una storia che nessuno ha voluto ascoltare, un epilogo pressoché scontato, che vede il Capitano Ultimo l'unica persona processata quattro volte per aver svolto il proprio lavoro nonostante abbiano fatto di tutto... [Leggi]

02.06.06 19:26

» Guerra civile irachena da ..e basta co sto bush!
L’aggressione armata di Bush è riuscita a trasformare l’odiosa dittatura di Saddam in disastrosa guerra civile, con decine d... [Leggi]

06.06.06 23:38

» Ingiustizie di un pianeta da MatteoLamanna
Ingiustizie di un pianeta [Leggi]

07.06.06 15:08