Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le parole di Don Abbondio


Don_Abbondio.jpg

Parole nuove. Non sentite il bisogno di parole nuove? Non siete stanchi di Ponte sullo Stretto, di Tav, di Mastella, di D’Alema, dell’Alitalia che fallisce tra sei mesi ogni sei mesi, dell’uso politico del referendum, delle grandi opere, dell’Anas, dei cantieri fermi, di Tronchetti, di Benetton, delle intercettazioni, delle leggi per proibire le intercettazioni, del deficit pubblico, del conflitto di interessi, della riforma radiotelevisiva, delle Authority senza uno straccio di autorità, dei nomi dei politici che a cinquant’anni sono giovani e a settanta sono in piena carriera, di Scaroni, dei monopoli privatizzati con la benedizione dei poteri forti e del salotto marcio.
Parole, le stesse parole. Le stesse facce. Gli stessi giornalisti con le stesse interviste. Un incubo quotidiano.
Questo governo aveva la possibilità di usare parole nuove, di rianimare il Paese. Di lanciare un urlo. Le parole vivono di vita propria, creano speranza, diventano realtà. Muovono le persone.
Nuove parole, prodifassinodalemarutellibertinottipecorarodipietrodiliberto prendete in mano un vocabolario della lingua italiana. Cercate le parole, quelle che non usate mai e gridatele. Per una volta un atto di coraggio. C’è bisogno di aria pura, non di inseguire l'elefante. Alcuni mi dicono che quando lo incontrate in Parlamento ve la fate sotto. Maledetti, non è per questo che siete stati votati. Non per diventare escrementi elefantizi conto terzi. Altrimenti come si spiegherebbe la nomina di Mastella, noto giurista e grande innovatore. Le Procure non hanno la carta e i fax e lui, conto terzi, si indigna per le telefonate di quattro delinquenti e non spende una parola per i 25 ragazzi incarcerati senza processo da tre mesi a San Vittore. Parole nuove. Anche in questo referendum, per farsi votare, si va al rilancio, a chi taglia più deputati. Ma ci prendete per fessi? Altro che qualche centinaio di deputati bisogna tagliare. Abbiamo settecentomila impiegati dello Stato in eccesso e intere Regioni italiane che vivono di sussistenza grazie alle mafie che governano al posto dello Stato, con lo Stato, e impediscono ogni sviluppo. Stiamo parlando di decine di milioni di persone assistite. Parole nuove Prodi, parole nuove. Il Paese, quello che vedo nelle piazze piene con gli asssessorini comunaliprovincialiregionali chiusi negli uffici a spiare dietro le persiane, questo Paese ha bisogno di coraggio, di felicità, di sfide, di innovazione, di interventi immediati, duri, senza sconti contro i monopoli dei media, delle telecomunicazioni (Gentiloni sei ancora lì o ti sei già dimesso?), delle autostradeautogrill, dell’elettricità. Del rilancio delle università e della Ricerca. Di gesti importanti e simbolici come la nomina a consulenti del Governo di persone di fama internazionale, le poche che abbiamo, i Rubbia, i Piano.
Senza parole nuove questo Governo non durerà. Abbiamo scelto il meno peggio, non la fotocopia.

25 Giu 2006, 22:24 | Scrivi | Commenti (1662) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Parole, le stesse parole. Le stesse facce. Gli stessi giornalisti con le stesse interviste. Un incubo quotidiano...

francesca guarini bari 03.09.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono cappellano militare, pacco di soldi???? ma se siamo la nazione che prende di meno...ci tassano tutto, persino l'affitto del posto branda nella permanenza in terra di missione, paghiamo forse anche l'aria piena di uranio impoverito che respiriamo e poi perchè non dare i soldi a quei ragazzi che vengono nelle file dell'esercito per guadagnare qualcosa? Prliamo di mezzogiorno e poi ci si ferma su dare o non dare medaglia.
La medaglia poi, comporta non sono un pezzo di metallo ma un ricordo della nazione a chi ha dato ulcuni anni della sua giovinezza per gli altri e comporta da parte degli itliani un ricordo a tutti costoro.
Troppe volte invece si sono date medaglie ad eroi per poi dimenticarli...grazie

mauro Capello 25.07.06 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma bondi è per caso quel tal vivandiere del vanesio di arcore?
Se fosse quel tale ho letto da qualche parte di suoi trascorsi comunisti e non avendo raccolto un granchè per ignavia politica è passato dall'altra parte, dove ha giganteggiato sia per dimensioni fisiche, sia per pochezza di acume dei suoi nuovi sodali
ed ora parassita i contribuenti italiani!
Vergogna e disperazione mi coglie per essere costretto a contribuire agli sfarzosi ozi di queste tante nullità!

emilio d'ambrosio 19.07.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento


In questi ultimi anni si è determinata una regressione retributiva!
Ad esmpio, un ingegnere progettista, 40 ore settimanali, percepisce 1050€ mensili, mentre le retribuzioni dei "nostri politici" (dall'assessore comunale al deputato) vanno da alcune migliaia di euro a quasi ventimila euro, oltre ad una pletora di privilegi!
Questa Democrazia politica, che avrebbe dovuto istituzionalmente propendere verso la giustizia sociale, è, nei fatti, solo una finzione!
La nostra società è un sistema castale: quella dei vessati e derisi, che raccoglie la stragrande maggioranza delle
persone, e quella di chi ha il potere politico/economico (esigua minoranza)!
Questa seconda, prescindendo dal ruolo, che i suoi componenti occasionalmente occupano (maggioranza, opposizione, gestione di Enti o istituzioni), legittima e accresce le proprie posizioni di privilegio votandosi spudoratamente le regole, per salvarsi dall'accusa di illeceità comportamentale!
Questo attivismo legislativo, centrale e periferico, ha prodotto oltre 150.000 norme e regolamenti, che si sovrappongono e si contraddicono, agendo da concausa della lungaggine processuale con gran sollievo della pletora degli avvocati, che possono gonfiare le parcelle!
Questa casta egemone, che trasmette di padre in figlio il potere, è indifferente ai bisogni dei cittadini, percepiti solo come mucche da mungere!
Come leggere, altrimenti, lo spreco del denaro negli Enti pubblici, che si moltiplicano, grazie alla creatività di fantasiosi politici, che parcellizzano funzioni attraverso la costituzione di nuovi Enti, quindi, nuove poltrone da distribuire ai propri famelici "organici": società della salute, comunità montane, società per la gestione dei rifiuti, dell'acqua etc?
Anzichè procedere alla razionalizzazione degli Enti, snellendone l'elefantiaca burocrazia, anche attraverso l'informatizzazione, l'accorpamento, abolendo quelli inutili, come le Province, se ne ha uno smisurato e subdolo incremento!

emilio d'ambrosio 19.07.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Vogliono, costoro, che l'Italia usca da questo organismo?
seconda parte
I responsabili dei vari partiti, cui appartengono questi "gloriosi vaneggiatori" li richiamino al senso di responsabilità istituzionale!!!
L'Italia non può continuare ad essere squalificata sul piano internazionale: per cinque anni siamo stati "glorificati" dal vanesio di Arcore ed ora si profilano questi altri demagoghi, di marca diversa, ma dallo stesso effetto!
Fateci la cortesia di togliervi di mezzo, perchè i problemi, che assillano i cittadini sono tanti e richiedono impegno pressante e prolungato di un governo, che possa contare su una coesa maggioranza parlamentare.
Il problema della pace tra i popoli è un problema troppo serio, perchè possa essere oltraggiato da atteggiamenti vacui e demagogici, come quelli espressi da questi "signori"!
La violenza fisica, psicologica o politica obbliga a sporcarsi con la realtà, assumendo decisioni, che possono essere anche essere in conflitto con le proprie idilliache aspirazioni!
Non credo che l'indifferenza dell'inazione o un ritorno della vecchia maggioranza politica al potere consentano di migliorare la situazione attuale.
Costoro sono rimasti al "tanto peggio, tanto meglio" degli anni settanta ed evidentemente le vicende conseguenti non hanno insegnato nulla, chiusi ancora nella loro cecità ideologica!
emilio d'ambrosio

emilio d'ambrosio 19.07.06 11:02| 
 |
Rispondi al commento


seconda parte
Tante sono le manifestazioni di comportamenti individuali e collettivi esprimenti la tracotanza di chi ha il potere in questa ingiusta Italia!
Ho tanto auspicato negli anni '70 che le forze sindacali e politiche, più socialmente sensibili, unite potessero concretizzare, l'aspirazione socialmente maggioritaria, di giustizia anche retributiva, oltre che normativa, e che le asperità esistenti tra i vari settori lavorativi, a parità di funzioni, potessero essere rimossi, ma tutto è andato deluso: la società italiana è rimasta strutturata in caste ed, anzi, ognuna cerca di accrescere i propri privilegi!
Portabandiera è la casta politica!
Questa disarmonia sociale comporta, sotto il profilo psicologico, una grande indifferenza verso la collettività, spogliando ognuno del senso di appartenenza e di solidarietà sociale.
Questo stato d'animo é espresso e motiva anche la patologica grande evasione fiscale e contributiva, che si registra nel nostro Paese e che deve essere controllata e resa accidentale, anzichè addirittura lodata, come recentemente ha fatto un figuro, che ignominiosamente ha attraversato le Istituzioni, oltraggiandole con il suo sentimento antidemocratico!
Operino le forze politiche e sociali, perchè si dia un sistema legislativo, che rimuova con celerità tutte le forme di ingiustizia di questo Paese, altrimenti l'insofferenza della "casta" vessata esprimerà, alla fine, la propria rabbia in modo rovinoso per il sistema!

emilio d'ambrosio 16.07.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve, Signor Grillo....
non so se vorrà pubblicare questa mia lettera, in cuor mio spero che lo faccia.
Non volgio presentare un problema in particolare, ma tengo solo a far sentire la mia voce, la voce di una vent'enne che è stufa di vivere questa vita in mezzo a decine di ingiustizie, in mezzo a politici che si arricchiscono alle nostre spalle, in mezzo alla libertà di parola che ti viene negata, in mezzo a tanta ma dico tanta ignoranza. In Italia siamo solo bravi a dare mazzette ed a trovare soluzioni rapide per problemi complessi. Vede io a dire la verità non capisco molto di politica e di tutto quello che mi circonda ma non penso che sia colpa mia, il fatto è che quando cerco di informarmi, trovo le notizie così distorte che è quasi impossibile poter capire se ciò che dicono corrisponde al vero. MI viene un groviglio allo stomaco quando vedo le facce di tutti quei politici che hanno soldi a palate e che vivono in estate sui loro yacht oppure nelle loro mega ville in sardegna...mi viene male allo stomaco perchè poi...vedo la mia di vita...le dirò non vivo male e nel mio piccolo ho anche qualcosina....ma il fatto è che ad esempio il mare io non lo vedo da anni....tutt'al più riesco ad andare ma solo per un giorno. Vedo la faccia di mia mamma quando a metà mese facciamo fatica a fare la spesa e la cosa preoccupante è che voglio andare all'università!!! è vero se sei in una fascia bassa, paghi poco....436 euro circa per ottobre più 230 euro di abbonamento più 20 euro per materiale scolastico senza contare i libri.....sciocchezzuole!!!mia mamma prende euro 900 al mese, ah dimenticavo mia sorella a settembre farà la terza superiore.....
non so se ho reso l'idea, sono solo cosciente del fatto che qui la gente inizia ad essere povera veramente!!!povera nel vero senso della parola!!!è solo apparenza quella che si vede all tv....il pil e palle del genere non valgono nulla, voglio poter essere libera, utopia o sogno?

valentina stivala 15.07.06 18:05| 
 |
Rispondi al commento

hai fetto riferimento alle regioni che vivono di sussistenza e di mafia, bene io sono calabrese precisamente di Vibo Valentia e ti dico che sia tu caro Beppe che la maggior parte di coloro che parlano in questi termini non avete la minima percezione di cosa può voler dire vivere oggi in Calabria, e in pratica convivere con mafia e mafiosi quotidianamente,Presidente della Regione,della mia provincia, commissione reggionale Anti-mafia,Aziende sanitarie e chi più ne ha più ne metta.E tutta l'Italia tace(compreso tu caro Beppe),c'è appena stata una tremenda alluvione con quattro morti,tanti feriti,migliaia senza tetto e miglioni di Euro di danni,e tutto tace.Adesso arriverà un'alluvione di soldi pronti a ridare ossiggeno alla nostra tanto "cara" e tanto "amata" ndrangheta. Questa è l'Italia.

Aurelio De Gennaro 11.07.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok sono d'accordo, ma fra le lobby mettici anche i sindacati, che fanno lobby per se stessi in quanto tali, e non per coloro che dicono di rappresentare.

eugeniopirisi del balzo 10.07.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento

io avrei tra le tante una domandina,a proposito del ritiro delle nostre truppe dalla guerra.... che è uno dei motivi per cui ho votato a sx.devo iniziare già a sentirmi presa per i fondell?se invece di buttare soldi ed inutili fatiche per uccidere delle persone e ricostruire così la pace e le democrazia in un'altro paese,guardassimo un po' più a casa nostra, non sarebbe meglio?

lorenza blandino 07.07.06 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè noi Italiani siamo tutti schierati e faziosi? La liberalizzazione che si sta cercando di fare è in atto in molti stati non certo comunisti ( vedi Usa ) eppure viene da molti additata a manovra bolscevica !! Ma come abbiamo i farmaci tra i più cari di Europa e vendere quelli da banco nei supermercati in presenza di un farmacista è una assurdità ? Intentare una causa molte volte non conviene perchè ti costa più di onorario del tuo legale che il valore del torto subito !! I taxi : è verissimo che le licenze costano una follia a Bologna il mio migliore amico l'ha pagata 6 mesi fa 250.000 euro !!ma il valore di una licenza è pari circa a 3-4 anni di incasso e questo per qualsiasi attività quindi .... e poi pagarle è un sottobanco tollerato ma non legale , non tassato ecc..Per quel che riguarda i poveri ragazzi in galera se non ricordo male e da quello che hanno documentato i media hanno messo a ferro e fuoco una strada di Milano , bruciato auto ( non Rolls-Royce ) che poveri cristi hanno acquistato magari a rate ( e che quindi dovranno finire di pagare visto che le assicurazioni non risarciscono per tumulti di piazza ),distrutto un Satana Mc Donald infischiandosene di quelli che ci lavoranono , clienti, tra cui bambini terrorizzati!! Che abbiano diritto ad un processo equo giusto e veloce come tutti è più che legittimo ma che siano dei poverini questo no !! E' vero abbiamo politici assurdi faziosi , ma dobbiamo smetterla di pensarla come loro ci hanno insegnato : le idee, i diritti, le leggi e tutto il resto non è giusto o sbagliato a seconda di chi lo dice, se non usciamo da questo tunnel non arriveremo mai da nessuna parte . Una grande opera non è giusta se la vuole Berlusconi oppure Prodi o è sensata oppure non lo è. E così su tutto se iniziamo tutti a pensare con la nostra testa e non con la loro , non ci capiranno più niente e forse inizierà davvero il cambiamento !! Saluti a tutti

Giorgio Vitale 06.07.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Beg visto che siamo in vena di scandalizzarci vi esorto a scandalizzarvi per la FINTA LIBERALIZZAZIONE, ovvero per la LIBERALIZZAZIONE A SENSO UNICO che sta avvenendo in Italia. I farmacisti ci rimettono, i notai ci rimettono, i tassisti poveri cristi ci rimettono, gli avvocaticchi ci rimettono (perchè i grossi studi associati nemmeno se ne accorgeranno, tutti ci rimettono a vantaggio dei proprietari delle grosse catene di distrubuzione. Che non mi pare siano morti di fame. Questa non è giustizia sociale. Questo è espropriare alcune categorie di benestatnti per arricchirne ulteriormente altre. Se amiamo la giustizia sociale allora pretendiamo di poter acquistare la coca-cola e le sottilette in farmacia. Come avviene in Inghilterra. Questa farsa è degna della banda di Prodi.

valeria ghera 06.07.06 16:09| 
 |
Rispondi al commento

La società italiana ha una struttura castale!
Forza Prodi rivoluzionamo questa società, facendola diventare davvero DEMOCRATICA, ove vale il principio dello STATO DI DIRITTO!
Aboliamo la casta degli avvocati, taxisti, ingegneri...Tutti devono rispettare le regole e pagare le tasse!
L'83% dell'entrate fiscali deriva dal lavoro dipendente!
Evasori ed elusori fiscali, tanto glorificati dalla CdL: Casa del Libertinaggio fiscale!!!

emilio d'ambrosio 06.07.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che la malvagità e la stupidità dell'uomo non abbia confini!

Mentre il suo popolo muore letteralmente di fame, la Bestia (questo è il suo vero nome) sputa qualche missile per rompere le p...e al resto del mondo!

Massimiliano Borella 05.07.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Noto con -dis-piacere che l'arroganza e la prepotenza di questo governino sarà difficilmente arginabile.
FERMIAMO questi sciagurati, prima che sia troppo tardi....
La risposta non è DESTRA o SINISTRA!!!!
La risposta è: FONDARE UNA NUOVA CLASSE POLITICA !
Con questa gente di DX o di SX che sia non c'è speranza per il nostro Paese.

Treonero Boscatt 05.07.06 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Io non dico che non si debba emanare un provvedimento che aumenta il numero dei taxi (che sono pochini in effetti) e che rende le licenze più abbordabili. Dico solo che chi però quella licenza l'ha pagata 150.000 Euro abbia diritto ad un minimo di risarcimento. Allora, risarciamo tutti i detentori di una licenza con il valore della stessa e da oggi in poi..liberalizziamo! Che ci vuole? Altrimenti è difficile non pensare che ci sia un intento persecutorio e profondamente discriminatorio. La legge dovrebbe essere irretroattiva fino a prova contraria. Sennò non vi sarebbe più alcuna certezza.

valeria ghera 04.07.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come gia nei precedenti post continua la mia disamina sui politici incompetenti,inetti e intrallazzoni.
mi fa sbellicare dal ridere la frase LOTTA ALL'EVASIONE .
per risolvere il problema ci vuole 5 minuti
basta che ogni acquisto fatto da un cittadino possa essere scaricato dal propio reddito es.
guadagno 1500 euro mensili per vivere ne spendo 1400 .
lo stato mi deve tassare con un aliquota stabilita sui 100 che risparmio.in questo modo si elimina il nero (eseguito nella stra grande maggioranza da lavoratori statali e parastatali)
discorso semplice che anche un bimbo di 3 anni riesce a concepire in modo chiaro.

antonio noris 04.07.06 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo ora e per caso apprendo che i conviventi dei senatori e dei deputati possono fruire dell’assistenza sanitaria integrativa di cui beneficiano i loro compagni parlamentari. Sono sufficienti una dichiarazione del parlamentare e tre anni di convivenza. Praticamente i Pacs esistono solo per gli stessi parlamentari che da quel pulpito li negano a tutti gli altri cittadini sollevando assurde questioni morali che evidentemente per loro non contano. Come se non bastasse l'unica altra categoria a godere di questi diritti sono i giornalisti che infatti si guardano bene dal parlarne: cassa autonoma assistenza integrativa dei giornalisti, si legge che "Il diritto alle prestazioni può essere esteso ai seguenti familiari:...4) convivente more-uxorio, anche dello stesso sesso". http://www.casagit.it/familiari.htm.
Che dire, e poi ci raccontano che vogliono tutelare la famiglia...

michele faoro 03.07.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordate i cambiamenti devono arrivare dal basso.
Personalmente non credo nella democrazia (è una forma di governo troppo debole) ma vorrei ricordare che noi (italia) non siamo una democrazia ma una REPUBBLICA DEMOCRATICA.
il che è tutto un dire!
In poche parole? I politici sono intoccabili.
Cosa fare?
Armiamoci, marciamo su Roma facciamo una strage di politici schifosi e riprendiamoci il controllo del NOSTRO paese!!!!
Guardiamo la storia e studiamola: c'è sempre da imparare.
Tanta gente è morta per darci tutto (proprio tutto!) e noi stiamo sprecando quello che i nostri nonni si sono guadagnati con fatica!Basta diamoci da fare!

Alan Zucchini 03.07.06 12:15| 
 |
Rispondi al commento

salve,

è vero. Da questo governo si deve pretendere di più, però le critiche non sono l'unico modo di far "rigare dritto" un governo. E' altrettanto importante fare qualcosa per sostenere quanto di buono (anche se poco finora) si sta facendo, ad esempio sul fronte liberalizzazioni. In particolare vorrei proporre di organizzare una manifestazione in difesa del recente decreto che introduce norme di liberalizzazione in certi settori economici (trasporti locali, farmacie, ecc.). Non è possibile infatti che a seguito di questo decreto ci siano soltanto le manifestazioni delle poche migliaia di persone "danneggiate" (ad esempio i taxisti che stanno scioperando e che annunciano blocchi di aereoporti, strade ecc.), e noi milioni di consumatori che saremo avvantaggiati da questo decreto perchè non facciamo sentire la nostra voce???? Che ne dite? Sarebbe un modo per incitare il governo a proseguire su questa strada e per evitare "sabotaggi" parlamentari delle norme appena approvate.
Grazie dello spazio

vittorio scotto di perta 03.07.06 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Evviva le liberalizzazioni!! Finalmente è arrivato qualcuno che tartassato i tassisti, i farmacisti e gli avvocati!!! Era ora Dio Santo! Non ne potevamo più non è vero? Di subire le loro nefandezze. Poi qualcuno mi spieghi come mai da oggi in poi le Coop venderanno farmaci mentre le farmacie non potranno vendere Coca-Coca...ma la liberalizzazione non dovrebbe valere per tutti? E siamo solo agli inizi...ne vedremo delle belle...

valeria ghera 03.07.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Come mai Signor Grillo i 25 "ragazzi" beneficiano (almeno nella sua opinione) della presunzione di innocenza mentre i "4 delinquenti" no? Mi pare che nessuna delle due categorie sia stata processata. Ma lei ha già emesso le sue sentenze. E' questa la rovina dell'Italia. Non i telefonini.

valeria ghera 03.07.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Fianalmente s'inizia a rimuovere qualche sanguisuga, che gode dei privilegi di essere monopolista!
Siamo davvero in cammino per una società più giusta?
Lo spero tanto!
Abbasso le corporazioni!

emilio d'ambrosio 03.07.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,e blogghers mi chiamo Algieri Giancarlo e
scrivo da colle val d'elsa (siena). Vorrei Che tu parlassi del progetto H.A.A.P nascosta frai ghiacci dagli stati uniti e del suo scopo. Essa ha a che fare con il progetto Guerre Stellari voluto da Reaghan negli anni 80. Cerca su google informazioni su Nicola Tesla, e sul suo pregetto di Free Energy. La popolazione del globo corre un gravissimo rischio. Beppe, ti prego, parla anche delle scie chimiche (Chemtrails)...e' tutto collegato. Il futuro che ci attende e' spaventoso. Beppe, ti supplico, Cerca su google gli esperimenti militari americani sul progetto della guerra a Controllo Climatico...e' tutto collegato...Beppe, ti supplico. Divulghiamo queste notizie. P.S
Il futuro dell'energia si chiama:
CONCENTRATORI PARABOLICI PUNTUALI SISTEMI DISH-STIRLING
www.webalice.it/oseido


cAro Beppe, sei grandicello per parlarci ancora della befana. Non posso credere che ancora tu possa pensare al governo Prodi, o al governo Berlusconi.
Vogliamo smetterla di prenderci in giro? Questi da anni non contano più un bel fico secco. Gli fanno mettere in tasca quello che gli serve per le loro vitarelle, ma poi chi comanda sono i grandi gruppi, farmaceutici, multinazionali, ecc.: ma basta con queste pseudo frecciate o denunce. Non ce l'ho con te Beppe, la pelle è cara a tutti, però non se ne può più di falsità o di mezze proteste, pseudo rivoluzioni, e giocare a fare la voce grossa.

Luigi De Benedictis 03.07.06 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cAro Beppe, sei grandicello per parlarci ancora della befana. Non posso credere che ancora tu possa pensare al governo Prodi, o al governo Berlusconi.
Vogliamo smetterla di prenderci in giro? Questi da anni non contano più un bel fico secco. Gli fanno mettere in tasca quello che gli serve per le loro vitarelle, ma poi chi comanda sono i grandi gruppi, farmaceutici, multinazionali, ecc.: ma basta con queste pseudo frecciate o denunce. Non ce l'ho con te Beppe, la pelle è cara a tutti, però non se ne può più di falsità o di mezze proteste, pseudo rivoluzioni, e giocare a fare la voce grossa.

Luigi De Benedictis 03.07.06 00:52| 
 |
Rispondi al commento

cAro Beppe, sei grandicello per parlarci ancora della befana. Non posso credere che ancora tu possa pensare al governo Prodi, o al governo Berlusconi.
Vogliamo smetterla di prenderci in giro? Questi da anni non contano più un bel fico secco. Gli fanno mettere in tasca quello che gli serve per le loro vitarelle, ma poi chi comanda sono i grandi gruppi, farmaceutici, multinazionali, ecc.: ma basta con queste pseudo frecciate o denunce. Non ce l'ho con te Beppe, la pelle è cara a tutti, però non se ne può più di falsità o di mezze proteste, pseudo rivoluzioni, e giocare a fare la voce grossa.

Luigi De Benedictis 03.07.06 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Fatagarbatella e IL PONTE MAGICO di Messina
Fatagarbatella scrisse a Beppe Grillo
Caro Beppe tu che sei un mago della comunicazione vorrei farti una domanda:
"Approposito del Ponte sullo stretto di Messina...
ho una cartolina di fine anni '50...una di quelle cartoline che si comprano dal tabaccaio...
c'è una bella fotografia del "futuro" ponte sullo stretto di Messina progettato dall'ing. italo-americano Mario Palmieri costo del ponte 110 miliardi...(timbro postale sulla cartolina 1958)
In base alla legge sulla trasparenza sarebbe bello chiedere al Ministero dell'ambiente da quando esiste il Ministero...quanti progetti sul ponte sono stati presentati...da chi...e che fine gli hanno fatto fare.
Con tutti quei soldi "sciupati" con tutte quelle energie "sprecate" si portava l'acqua potabile in tutta la Sicilia...
Caro Beppe tu che sei così perspicace ...hai una risposta allo spreco dei progetti sul ponte quando nei secoli seculorum si potevano fare condutture e dar da bere ai siciliani no la storia del ponte ma dell'acqua "AGGRATISE"???

giovanna arcidiacono 02.07.06 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno Beppe, alla fine del tuo articolo citi il Nobel Carlo Rubbia; sai dov'è?
CACCICATO DALL'ITALIA, RUBBIA COSTUIRÀ UNA CENTRALE SOLARE IN SPAGNA
Il premio Nobel italiano costretto a emigrare. “Così il vostro Rubbia studierà in Spagna le applicazioni del solare”.
Madrid. «Sì, il professore Carlo Rubbia è qui a lavorare con noi. È un’autorità mondiale nel campo dell’energia solare termodinamica. L’ho invitato in Spagna perché possa sviluppare le sue ricerche ed aiutarci ad ottimizzare questo tipo di fonte energetica, tenendo conto delle condizioni realmente favorevoli create nel nostro paese, che ha scommesso sul futuro del settore».
Juan Antonio Rubio, direttore generale del Ciemat, il principale centro di ricerche energetiche, ambientali e tecnologiche spagnolo, dipendente dal ministero di educazione e scienza, confessa senza riserve che avere al suo fianco il Nobel italiano per la fisica «è un onore ». Di più, «è un onore e una garanzia di successo». Se il Belpaese volta le spalle a uno dei suoi cervelli più prestigiosi, allontanato dalla guida dell’Enea dopo la sua denuncia sulla ricerca italiana umiliata, la Spagna del miracolo economico, riuscita a tappe forzate a colmare il gap ereditato dai trent’anni di dittatura franchista, lo accoglie a braccia aperte. Juan Antonio Rubio, in particolare, che di Rubbia è stato consigliere scientifico — «era il mio capo», scherza — quando questi era direttore del Cern di Ginevra. «Abbiamo in comune una lunga storia di collaborazione — spiega — Eravamo assieme anche nell’équipe che ha sviluppato l’amplificatore di energia per l’eliminazione dei residui nucleari. In Italia oggi non esiste il quadro legale adeguato perché il professor Rubbia possa portare avanti il suo progetto, qui in Spagna sì. Ed è naturale che accettasse il mio invito a collaborare».Da giorni, in veste di assessore scientifico del direttore del Ciemat, il fisico italiano si è installato a Madrid, nei laboratori del centro di 70 mila mq.

Alfio Cultrera 02.07.06 07:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo, non ritiene almeno disdicevole che un cittadino, che occupi una carica elettiva continui a curare i propri interessi professionali, anzi li incrementi, fruendo del prestigioso ruolo acquisito?
Vedo giornalmente, infatti, consiglieri regionali, deputati e senatori indaffarati nel disbrigo dei propri "affari".
Questi "signori" godono di sostanziosissimi emolumenti e tanti privilegi, pertanto dovrebbero avere la sensibilità civico/istituzionale di dedicarsi diligentemente alle incombenze inerente al loro mandato popolare!
Lo scrivente non ipotzza l'illegittimità di questa manfestazione di "attaccamento" alla vecchia occupazione, perchè certamente gli organi elettivi, di cui sono entrati a far parte, hanno già provveduto alla sua normazione.
Non sempre, però, ciò che è legittimo è politicamente opportuno!
Chi ha un emolumento mensile pari a 15 volte quello di un cittadino/lavoratore medio ed una marea di privilegi, deve occuparsi a tempo pieno dei bisogni della collettività ed elaborare le modalità di soddisfacimento efficaci!
E' possibile che non abbia la sensibilità d'avvertire la carica di arroganza, che la pubblica opinione vi legge?
Essa si trasforma gradualmente in un disamoramento e nell'indifferenza del giudizio: sono tutti uguali!
Promuova un'azione di sensibilizzazione su questo tema, che è un'espressione di rispetto, innanzitutto per i cittadini e, poi, per le Istituzioni.
Abbasso i grassatori delle nostre Istituzioni.
Occorre essere coerenti se si vuol essere credibili!

emilio d'ambrosio 01.07.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Più che parole nuove, servirebbero persone nuove.
Persone nuove con parole ed idee nuove, magari anche oneste.
Prima delle elezioni leggevo nel blog la richiesta di una tua candidatura...
Adesso, per evitare, in caso di caduta del governo Prodi, una a quel punto probabile nuova dittatura del nano sodomita e della sua corte p2ista, è necessario avere il coraggio di farsi avanti.
Saluti, Gianni

Gianni Gentili 30.06.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace verificare ancora una volta che alla Sinistra estrema, (chi manda un' email è una donna di centro sinistra - ma non radicale), manca la capacità di governare, l' esperienza Bertinotti non insegna nulla? E' facile dire sempre no, contestare tutto, ma governare significa mediare, arrivare a un punto comune, chi non sa mediare non dovrebbe fare politica. mi spiace dirlo sono molto ammareggaita dal comportamento degli 8 senatori. Non è un obbligo fare il senatore ma chi lo fa deve rendere conto non solo alla sua coscienza , ma al bene dell' Italia. Volete far ritornare un Berlusconi a capo del governo? mi sembra che siate sulla buona strada. non so se la prossima volta avrò ancora la voglia di battermi per un governo di centro sinistra...........in cui manca poi la voglia di stare al governo

margherita Bolchini

margherita Bolchini 30.06.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace verificare ancora una volta che alla Sinistra estrema, (chi manda un' email è una donna di centro sinistra - ma non radicale), manca la capacità di governare, l' esperienza Bertinotti non insegna nulla? E' facile dire sempre no, contestare tutto, ma governare significa mediare, arrivare a un punto comune, chi non sa mediare non dovrebbe fare politica. mi spiace dirlo sono molto ammareggaita dal comportamento degli 8 senatori. Non è un obbligo fare il senatore ma chi lo fa deve rendere conto non solo alla sua coscienza , ma al bene dell' Italia. Volete far ritornare un Berlusconi a capo del governo? mi sembra che siate sulla buona strada. non so se la prossima volta avrò ancora la voglia di battermi per un governo di centro sinistra...........in cui manca poi la voglia di stare al governo

margherita Bolchini

margherita Bolchini 30.06.06 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buon giorno a tutti. Giovanna

Giovanna Nigris 30.06.06 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Uso questo sito per ringraziare Francesco
Merlo per l'articolo di oggi su Repubblica "IL CASO".
Hai ucciso con la penna Cristiano Malgioglio.
Dirti bravo e' veramente poco.
Grazie di esserci.

marygreenfield 29.06.06 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Uscendo dal seggio, che era la scuola di un mio nipotino, piangevo di rabbia, di vergogna, o forse sui cervelli di tanta gente che vanta cultura da vendere, ma non si documenta prima di ferire un essere umano.
Se il latore della legge avesse l’umiltà di correggere l’acronimo, se il Comune dotasse tutti i seggi elettorali tempestivamente dei regolamenti che via via vengono emanati, non ci troveremmo a vivere questi spiacevoli incidenti e a questi due se, mi corre l’obbligo di aggiungere un lungo ma : ma nessuno vuol ricordare che esiste anche il prossimo e in questo caso ha pagato il dr. D. però soprattutto ho pagato io.

Lena Gobbi Russo

Lena Gobbi Russo 29.06.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedevo, e chiedo a tutti, come è possibile che il nostro ex presidente del consiglio ci insulti in continuazione...

la risposta è semplice ha ragione lui.
Prima lo abbiamo mandato al governo e dopo per mandare via lui ci siamo votati la allegra banda bassotti che dopo un mese ha già dissessasto i conti e iniziato un tira e molla con l'anas indegno.
ha ragione lui siamo indegni e coglioni ci ritroviamo con prodi d'alema andreotti fini rutelli di pietro e vladimir luxuria in parlamento, a me sembra un casino più che un parlamento e quindi noi siamo coglioni

luigi sardella 29.06.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Il dr. D. non trova il timbro ma qualcuno provvede a metterlo sotto i suoi occhi increduli per non essersene accorto subito e compita con gravità :> Indaga frenetico come un poliziotto che non vede l’ora di andare a casa. Gli faccio osservare che è lui il presidente di seggio e che deve saperlo, ma il dr. D. mi legge il regolamento, che richiede o “il libretto dei ciechi “, o il certificato medico e aggiunge :>:Vado in bestia e quando mi succede, uso un parlare particolarmente forbito, forse per evitare di dire qualche parola che possa denunciare troppo apertamente la mia rabbia. Gli offro un mio biglietto da visita pregandolo di chiamarmi appena avrà chiarito. > mi risponde scandalizzato, come farebbe un arbitro per bene alla richiesta di un presidente di una squadra di calcio che voglia vincere assolutamente il match. Per fortuna uno scrutatore va a interpellare un’impiegata del Comune che svela un arcano che, se il responsabile di aver emanato questa legge non si fosse divertito a scrivere un acronimo alla rovescio, forse allo scopo di americaneggiare, non sarebbe stato tale. A.V.D. può essere invece identificabile in D.V.A. : diritto voto assistito.


Non voglio piangermi addosso, ma parafrasando Nino Manfredi concludo “ Pè fa la vita meno amara “ chiediamo molto meno “ de na chitara “, vogliamo solo un po’ più di attenzione.
Uscendo dal seggio, che era la scuola di un m

Lena Gobbi Russo 29.06.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi faccia la cortesia vada a votare

di Lena Gobbi Russo


Mentre pensavo di scrivere questo spaccato della vita quotidiana di un cieco qualunque, mi chiedevo se succedessero tutte a me, o se certe cose capitano anche ad altri non vedenti,che però non le denunciano per pigrizia o perché ritengono che non ne valga la pena, visto che nessuno li sente.
Al contrario, io amo buttare di tanto in tanto le mie goccioline d’acqua, in questo mare magnum d’ignoranza intorno ai problemi della cecità e di pressapochismo collettivo.
Vado a votare in una sera di canicola quasi intollerabile: meno male che sono appena tornata dal mare, dove mi sarei trattenuta, se il mio dovere di cittadina italiana e del mondo, non mi avesse imposto di catapultarmi nella mia “ caput mundi “ per fare il mio dovere di elettrice. Per la verità devo confessare che varcare la soglia del seggio elettorale, mi rende sempre un pò “ tremabonda “, mi piace tanto questo termine e mi sia concesso di usarlo, perchè si addice allo stato d’animo che precede il momento in cui mi reco a votare, e ne ho ben ragione: ogni volta succede qualcosa; ma non voglio dilungarmi. Da quando abbiamo il “ favoloso “ timbro sulla scheda elettorale, mi sentivo un po’ più tranquilla, ma il 25 Giugno 2006 …..:> Mi fa il presidente di seggio. Io cado dalle nuvole, ma per fortuna non mi provoco alcun danno ….
:> domando sbigottita. E il dr. D. :>.
Gli faccio osservare che non esiste un “ libretto dei ciechi “, e che il timbro sulla scheda elettorale sta a significare che necessito di essere accompagnata in cabina.
Mi piacerebbe riportare tutto il dialogo, ma voglio occupare il minor spazio possibile.
Il dr. D. non trova il timbro ma qualcuno provvede a metterlo sotto i suoi occhi increduli per non essersene accorto subito e compita con gravi

Lena Gobbi Russo 29.06.06 19:26| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sollevare un' altra questione
sul nuovo governo che vuole tassare tutti i possessori di automobili Fuoristrada;

La Mia opinione e' la seguente :
Capisco che possa il fuoristrada essere considerato
"Auto di Lusso" ma quello che non capisco
e' il Perche' venga automaticamente considerato il propritario
una "Persona Ricca" ; Io non sono purtoppo una persona ricca ma anzi sono un semplice
operaio che ha comprato un fuoristada solo grazie a tanti sacrifici, rinunce,
l' immancabile finanzimento ed un po' di soldi messi da parte in 10 anni.

Se fossi stato ricco
l' avrei comprato senza tanti problemi e in contanti;

Perche' si vuole sempre fare il classico " di un erba un fascio " ?

Cosa ne pensate?


Francesco Pratesi 29.06.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Prima coglioni, ora INDEGNI di essere italiani!

Mi chiedevo, e chiedo a tutti, come è possibile che il nostro ex presidente del consiglio ci insulti in continuazione...

io personalmente son molto arrabbiato, lavoro 8 ore al giorno e anche di piu per tirare avanti e non sopporto essere insultato da uno, che non apostrofo perche sono educato, che guadagna milioni e non gli bastano mai, che cambia le leggi a suo piacimento, che voleva pure cambiare la costituzione!
Ricordo inoltre che il voto è un dovere di ogni cittadino ma anche un diritto, si un diritto di votare per chi o cosa cavolo mi pare !

Domandina: non è possibile denunciarlo per questi insulti gratuiti ?
saluti a tutti, dipendenti e non !
non molliamo quest' italia puo' e deve migliorare.

Gabriele Barro 29.06.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche la cantante Meg, nel suo blog dal titolo "Persone con la "P" maiuscola", racconta del suo concerto a San Vittore e del vergognoso caso dei 25 ragazzi rinchiusi lì senza un processo.
Cliccate qui per leggerlo
http://www.myspace.com/megmultiformis

Martina Colangelo 29.06.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
veramente la via d'uscita da questo tunnel di incertezza sociale che investe il nostro paese sta nella ricerca di "volti nuovi"?
Non saranno forse le idee ed i concetti di "etica e morale" (termino oggi abusati e svuotati del proprio significato)a dover imporre un sopravvento nelle coscienze di ogniuno di noi.
Non credo, personalmente, che le "figure" come Renzo Piano (stimatissimo professionista), "nuove e ricche di nuove proposte" costituiscano l'elemento rinnovatore del Paese.
Il proggetto del cosiddetto Waterfront per il Ponente genovese è davvero un iniziativa di rinnovamento per una città già ampiamete deturpata sotto il profilo paesaggistico (peraltro a scapito del solito e malcapitato Ponente)?
La città di Genova, ad esempio, ha effettivamente necessità di nuovi riempimenti a mare che interpongano una ulteriore barriera grigia tra il verde ed il blu?
... e un domani, al termine del piano di sviluppo economico (attualmente alla moda ), rinnoverà il proprio intervento con un opera di speculazione edilizia come è avvenuto per l'area della Fiumara? No, non credo che i volti nuovi o i loro nuovi interessi possano innescare un pincipio di risanamento del Paese.
Ho nostalgia di quelle idee nuove che spesso incontro anche in figure molto vecchie!
Quelle idee che nascono dall'integrità morale e dal rispetto per chi ci vive a fianco non finalizzate ad un mero interesse personale ma al bene comune (giustificabili, anche se fallibili in "buona fede")!
Un caro saluto.
Dino Frisone

dino frisone 29.06.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buon giorno. Giovanna

Giovanna Nigris 29.06.06 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna parola nuova per un Governo che nasconde una volontà di sovvertire la democrazia, poco a poco, attraverso diverse azioni su diversi fronti.
Uno stato pieno di facce mafiose, tutte intente a spartirsi solo fra di loro quello che c'è. Per il popolo rimane solo qualche briciola e molte vessazioni, mentre si creano alleanze, peraltro ataviche, con altre mafie, quella cinese e quella americana, quest'ultima sicuramente intreressata a sventrare l'Europa con la TAV.

Leggetevi il Piano per la Rinascita Democratica di quella che fu definita Massoneria Italiana. Credete sino estinti?

Giuliano Caimmi 29.06.06 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, ti xe do volte goldon!

Bianco Rossi 28.06.06 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Ci fosse stato uno che avesse detto: risparmiamo dimezzando gli stipendi ! Col cock.
Si sente parlare dappertutto di co.co.co.: avete mai visto un co.co.co. esprimere la sua opinione in tv.??? Parlano di co.co.co. quelli che non sanno neanche cosa significhi...Il buon Grillo scrive dicendo che ci prendono per fessi. E' vero siamo fessi Grillo, siamo dei gran deficienti. Bisogna che anche noi si dica le cose come stanno. Non nascondiamoci dietro un dito, siamo dei gran co...ni. Basta basta basta basta...!!!

Gianmarco Iantaffi 28.06.06 21:21| 
 |
Rispondi al commento

ehi...questo governo di ladri
che parla di buone azioni
e poi si finanzia con le assicurazioni
ehi... questo governo di santi
tante inculate di dietro e sorrisi davanti
ehi...tanto non restate in tanti
potete solo fregare coglioni e ignoranti

ANDREA BRUNO 28.06.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

settecentomila statali in eccesso e intere Regioni italiane che vivono di sussistenza grazie alle mafie...
hai ragione caro beppe, ma allora, se le cose stanno così...
"decine di milioni di persone sono assistite...."
probabilmente per logica matematica...
"altre decine di milioni di persone devono assisterli..."
e non pensi che queste decine di milioni di persone abbiano il diritto di odiare questa forma di sopruso?
perchè non dai una mano alla lega che queste cose le porta avanti da anni?
guarda che anche tra quelli del nord c'è tantissima buona e povera gente che lavora da mattina a sera per mandare avanti la famiglia e dare un futuro ai figli.
tantissimi cui alla fine del mese mancano i cento/duecento euro per far quadrare il bilancio.
tantissimi che per curarsi decentemente qualche dente devono andare all'avventura in croazia per risparmiare qualcosa.
tantissimi che il problema delle ferie non lo hanno perchè tanto mancano i soldi e alle bambine che chiedono di andare in albergo al mare o a vedere qualche luogo di cui hanno parlato a scuola devono dire che ci andranno da sole quando saranno grandi.
tantissimi cui le autorità bloccano le macchine euro 0 e euro 1 ma che loro servono per andare a lavorare o a portare in giro i figli per le loro necessità e che sarebbero felici di acquistare una euro 4 ma non hanno i soldi in tasca. tantissimi che andrebbero a vedere un concerto o una partita o un tuo spettacolo ma poi devono accontentarsi di tv e cassette.
dopo va tutto bene e magari al bar dove guardano la partita perchè non hanno sky tutte queste cose non le dicono. e aiuti non ne chiedono perchè fin da piccoli li abituano all'orgoglio e a dire "ho già mangiato".
questi sono i padri di famiglia che conosco io, non bestie cattive, gente che vorrebbe però essere padrona a casa propria e che i soldi delle proprie tasse venissero usati un pò di più per loro e per le loro regioni. è proprio un peccato mortale? dai, continua a stare un pò anche con noi.

vittorio girardi 28.06.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

settecentomila statali in eccesso e intere Regioni italiane che vivono di sussistenza grazie alle mafie...
hai ragione caro beppe, ma allora, se le cose stanno così...
"decine di milioni di persone sono assistite...."
probabilmente per logica matematica...
"altre decine di milioni di persone devono assisterli..."
e non pensi che queste decine di milioni di persone abbiano il diritto di odiare questa forma di sopruso?
perchè non dai una mano alla lega che queste cose le porta avanti da anni?
guarda che anche tra quelli del nord c'è tantissima buona e povera gente che lavora da mattina a sera per mandare avanti la famiglia e dare un futuro ai figli.
tantissimi cui alla fine del mese mancano i cento/duecento euro per far quadrare il bilancio.
tantissimi che per curarsi decentemente qualche dente devono andare all'avventura in croazia per risparmiare qualcosa.
tantissimi che il problema delle ferie non lo hanno perchè tanto mancano i soldi e alle bambine che chiedono di andare in albergo al mare o a vedere qualche luogo di cui hanno parlato a scuola devono dire che ci andranno da sole quando saranno grandi.
tantissimi cui le autorità bloccano le macchine euro 0 e euro 1 ma che loro servono per andare a lavorare o a portare in giro i figli per le loro necessità e che sarebbero felici di acquistare una euro 4 ma non hanno i soldi in tasca. tantissimi che andrebbero a vedere un concerto o una partita o un tuo spettacolo ma poi devono accontentarsi di tv e cassette.
dopo va tutto bene e magari al bar dove guardano la partita perchè non hanno sky tutte queste cose non le dicono. e aiuti non ne chiedono perchè fin da piccoli li abituano all'orgoglio e a dire "ho già mangiato".
questi sono i padri di famiglia che conosco io, non bestie cattive, gente che vorrebbe però essere padrona a casa propria e che i soldi delle proprie tasse venissero usati un pò di più per loro e per le loro regioni. è proprio un peccato mortale? dai, continua a stare un pò anche con noi.

vittorio girardi 28.06.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio direttore per il referendum costituzionale confermativo del 25 e 26 Giugno era abbastanza prevedibile supporre che vincesse il no, ma presumo che nessuno prevedesse una partecipazione cosi massiccia al voto e soprattutto una vittoria del NO cosi schiacciante,
Nonostante tutto, il bistrattato popolo Italiano ha dimostrato ancora una volta di essere più intelligente dei propri rappresentanti parlamentari (è utile rammentare che codesti signori non li abbiamo scelti, ma ci sono stati imposti dai vari capi partito) e pertanto è abbastanza logico intuire che le loro capacità intellettive siano piuttosto modeste.
Se pensiamo alle dichiarazioni del promotore dell’ultima riforma elettorale che da dentista si è trasformato in esegeta del diritto, per poi dichiarare candidamente che la riforma elettorale era una porcata, grazie al cielo gli Italiani hanno ben compreso da quale classe politica eravamo gestiti e per evitare alla stregua delle serie Rocky 1, Rocky 2 ,Rocky 3 , ecc che potessimo incorrere nella serie porcata 1, porcata 2, porcata 3 ecc , molto saggiamente hanno votato NO in massa, anche al nord, a meno che qualcuno ci dimostri che sulle cartine geografiche il nord comprende solamente la Regione Lombardia ed il Veneto
Infine vorrei rammentare al parlamentare Europeo Speroni ( che si fa scudo dell’immunità parlamentare ) che a detta di molti giornali nazionali si è permesso di affermare che l’Italia e gli Italiani gli fanno schifo, di farci sapere:
1° di che nazionalità è, poiché se risultasse Italiano significherebbe che anche lui si fa schifo.
2° ci faccia sapere gentilmente , se per caso gli fanno schifo anche i 15.000 euro netti che intasca mensilmente nella veste di parlamentare europeo donati gentilmente dal popolo Italiano, perché se cosi fosse gradiremmo che ce li restituisse integralmente.
Considerando infine che non è la prima volta che alcuni parlamentari offendono cosi pesantemente gli Italiani , sarebbe auspicabi

elia sciacca 28.06.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

si e' appena chiuso il capitolo referendum, dal mio punto di vista positivamente, venerdi' prossimo ci sara' la votazione per il rifinanziamento della missione militare di pace e gia' si parla di crisi di governo, infatti alcuni senatori dei verdi e prc (bulgarelli, de petris, giannini, grassi, malabarba etc.) hanno espresso il loro dissenzo e voteranno no, il rfininanziamento sara' votato dall'udc.- si comincia nel peggiore dei modi, i duri e puri ci vogliono rifar fare la fine che ci fece fare bertinotti quando fece cadere il governo dini e spalanco' le porte al cav., forza che presto ci ritroviamo a passare altri 5 anni come gli ultimi , poi quando risaremo all'opposizione godremo a dire no' e ci sentiremo appagati.-

roberto casini 28.06.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,

sottoscrivo praticamente tutto, ma per favore, da fisico ti dico che Rubbia è meglio lasciarlo stare. non se ne sente il bisogno.

emilia

emilia giorgetti 28.06.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi prego come dice Grillo riprendiamoci il nostro "Forza Italia" ... in questi mondiali mi sento una repressa...non riesco più ad esultare, a gridare la mia gioia... e poi appeno pronuncio questa frase sento subito quella orrenda musichetta e immagino lui con le braccia aperte che mi sorride...sto vivendo un incubo!

Viviana Bonavita 28.06.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE SE FORSE NON COMPARIRO' A PROPOSITO E NEL POSTO GIUSTO, MA VORREI FARE UN APPELLO, A TUTTE LE FORZE POLITICHE , MEDIA, O CHI PER ESSI: STO TENTANDO DI PORTARE AVANTI UN AZIENDINA DOPO LA MORTE DI MIO PADRE, UN ANNO FA, CON LE UNGHIE E CON I DENTI , VOLETE SAPERE COM'E'?:

SEI MESI PRIMA DELLE ELEZIONI TUTTI FERMI....DURANTE LE ELEZIONI TUTTI NESSUNO SI MUOVA.... DOPO LE ELEZIONI...NON C'E' LAVORO!!
CANTIERI FERMI...INVESTIMENTI ZERO...ORDINI DA EVADERE ALLA GIORNATA... E LO SPETTRO DELL'IRAP CHE FORSE NON TUTTI SANNO CHE NON E' ALTRO CHE UNA TASSA SUL COSTO DEL PERSONALE DIPENDENTE, CHE DIVENTA INDEDUCIBILE...
SIAMO SOMMERSI DALLE SPESE... PERSONALMENTE STO VIVENDO CON 1000 EURO AL MESE PER FAR FRONTE A TUTTE LE SPESE...NON SONO BALLE MA VERITA'.. SIAMO NOI ALLORA I PERSEGUIBILI EVASORI ????
CHIEDO AL SIG. DIPENDENTE SIG. PRODI ... DI SMETTERLA DI FARE IL PRETE ,E DI PAVONEGGIARSI, PERCHE' NON HA VINTO UN BEL NIENTE , NE TANTOMENO PUO' ESSERE LA PANACEA DEL PAESE LUI.. CHE NON SA COSA VUOL DIRE LAVORARE!!!!
HO COME L'IDEA CHE FARA' DELL'ITALIA UNA SECONDA IRI.....E POI CI SVENDERA'.
CHIEDO SCUSA MA HO MOLTA RABBIA DENTRO.

SUSANNA DALLE VEDOVE 28.06.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe e cari bloggers, forse sarà sull'entusiasmo che scrivo queste parole (Milano ha votato in maggioranza NO!), ma vi prego di volerle prendere in considerazione.
Capisco che Beppe sia un comico e che debba mantenere sempre viva e desta l'attenzione della gente su problemi che tv-media-informazione si guardano bene dal comunicare, però... io mi sento di dare fiducia a questo governo. E' vero che tante cose non funzionano già da subito, tipo un Di Pietro alle infrastrutture invece che alla Giustizia, ma ci sono state anche alcune proposte che ritengo intelligenti... Ad esempio l'attuale Ministro dell'Interno, al quale non avrei dato nemmeno un centesimo, qualche settimana fa aveva proposto che i servizi di sicurezza negli stadi venissero pagati dalle squadre e non dai quattrini dei contribuenti. Perchè io, che allo stadio non ci vado e che mi interesso solo di basket, devo vedere parte dei miei contributi venir versati alle forze dell'ordine che presidiano stadi prima, durante e dopo le partite di calcio? Ieri leggevo sul Corriere della Sera che Governo e Sindacati cercheranno congiuntamente un accordo per i circa 400 mila esuberi statali. Oggi, dopo la schiacciante vittoria dei no, è stata ribadita la volontà di apportare modifiche alla costituzione congiuntamente (e, diciamocelo, che alcuni punti vadano rivisti credo sia innegabile!)... La volontà di fare c'è...
Insomma: per anni siamo andati avanti con il ritornello nelle orecchie che Berlusconi non aveva potuto far nulla, alla prima elezione, a causa delle Lega e col "Lasciamolo lavorare" della seconda elezione. Ora lasciamo lavorare questo governo e vediamo che farà...

Elena Bianchi 28.06.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avete presente il finale de 'La fattoria degli animali' di G.Orwell? ......

Francesco Agnello 28.06.06 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I meno peggio? Non sono in grado dire se sia vero...
L'unica vera ragione che mi viene in mente è la voglia di cambiare. La stessa che cinque anni fa fece eleggere Berlusconi. Tra cinque anni ho la certezza che, stufi marci di questo governo, ritorneremo all'origine...
Conclusione?
I tedeschi di Der Stronzen hanno ragione!
Però i PARASSITI ce li abbiamo sulle poltrone di ProvincieRegioniStato.
E la nostra voglia di cambiare rimane umiliata quasi schernita da questa gente!
Qualcuno se crede che le cose con questo o con l'altro possano cambiare, mi risponda(fornendomi le dovute spiegazioni..)!
Sono stufo, stufo e ancora stufo di questi verdi che pensano più ai pacs che all'ambiente e di AN che asseconda la devolution...
Mi chiedo perchè? Perchè questi partiti fanno di tutto tranne che quello che gli chiedono gli elettori?
Sono stato in Germania. Ho visto i volantini dei verdi tedeschi: le uniche foto che c'erano erano quelle di pannelli solari, generatori eolici e alberi... Ora nn dico che i verdi italiani non debbano esprimere la loro opinione su altri argomenti, ma chiedo solo che ogni tanto si ricordino del perchè si chiamano Verdi e non Arancio, Viola, Lilla...
Questo è solo un esempio di quanto i nostri dipendenti non facciano il loro lavoro.
Potrei andare avanti...


Un cittadino deluso.

Alessandro Ligabò 28.06.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento

"Abbiamo scelto il meno peggio, non la fotocopia."
Caro signor Beppe Grillo,
Veramente non è una fotocopia.... se lo fosse, qualcosa, nel bene o nel male, avrebbe già fatto!!!
L'unica cosa fatta da questa pseudo fotocopia di governo sono le nomine e le chiacchiere oltre alla grazia di Mastella (clemente). Soprattuttoo chiacchiere. Avanti di questo passo verrà creato il "ministero delle smentite e/o rettifiche delle esternazioni dei ministri"... e giù altre nomine!!
Complimenti a chi l'ha scelto!!

paolo marra 28.06.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento

e' quel che credi tu , ma non è così.
Guarda pochissimo tempo fa pubblicarono alcune intercettazioni relative ad una cosa futile come il calcio. Moggi dava ordini ai giornalisti (inclusi quelli a libro paga del fratello di Berlusconi un certo Damascelli), per dire che la Juve non era favorita ed il Milan invece si... vedi un po' tu....

@ virginia wolf 26.06.06 23:31

Virginia di cosa ti meravigli?

Moggi lo pagava di più!

ernesto scontento 26.06.06 23:37 |


e quindi chi è illiberale? Stando a quanto ci hanno fatto credere a quest'ora Berlusconi avrebbe già dovuto licenziare Damascelli..invece è ancora lì.
Io giudico dai fatti le persone, non dalle opinioni degli altri....

virginia wolf 28.06.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

e' quel che credi tu , ma non è così.
Guarda pochissimo tempo fa pubblicarono alcune intercettazioni relative ad una cosa futile come il calcio. Moggi dava ordini ai giornalisti (inclusi quelli a libro paga del fratello di Berlusconi un certo Damascelli), per dire che la Juve non era favorita ed il Milan invece si... vedi un po' tu....

@ virginia wolf 26.06.06 23:31

Virginia di cosa ti meravigli?

Moggi lo pagava di più!

ernesto scontento 26.06.06 23:37 |

virginia wolf 28.06.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

"Abbiamo scelto il meno peggio, non la fotocopia."
Caro signor Beppe Grillo,
Veramente non è una fotocopia.... se lo fosse qualcosa, nel bene o nel male, avrebbe già fatto!!!
L'unica cosa fatta da questa pseudo fotocopia di governo sono le nomine e le chiacchiere oltre alla grazia di Mastella (clemente). Solo chiacchiere. Avanti di questo passo verrà creato il ministero delle smentite delle esternazioni dei ministri... ed altre nomine!!
Complimenti a chi l'ha scelto!!

paolo marra 28.06.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Visto che il sig. Speroni prova schifo per gli italiani e vuole andare in Svizzera, perché non lo aiutiamo ad espatriare definitivamente in modo che, fra l'altro, possiamo risparmiare eventuali prebende che gli vengono corrisposte con i nostri soldi? Dopo sarà trattato come extracomunitario e potremmo raggiungere 2 scopi: 1) felice lui 2) felici noi. Saluti

dario gigli 28.06.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono sostanzialmente daccordo, ma vorrei far notare che non mi sento poi molto garantito da gente come Rubbia o Piano.
Sono comunque persone che fanno parte del "giro" e i cui nomi vengono sfruttati di tanto in tanto per far passare iniziative discutibili.
Lo sai che Rubbia ha fatto parte del consiglio di amministrazione di Alitalia?
Non credo che siano i nomi a salvarci, ma piuttosto un cambio di mentalità, una "virata" verso i concetti di legalità, di eguaglianza, di buon senso.
Gianni

Gianni Fasulo 28.06.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, se volevi sentire delle parole nuove dovevi sentire l'intervista fatta al Presidente del Costarica Oscar Sanchez nonchè Premio nobel per la pace dove non ha parlato di Tav il ponte sullo stretto ma ha parlato di una rivoluzione culturale eticamente sostenibile è riuscito a convicere il piccolo stato di Panama ad abolire l'esercito a aiutare i paesi poveri ad avere un commercio sostenibile a cercare di migliorare la qualita della vita. Caro Beppe perchè queste persone illminate possano essere relegate alle 3,30 della mattina dove pratimente l'avremmo visto in tre o quattro non si potrebbe metterli al posto di tutti quei telegiornali che riprendono i ns dipendenti culturalmente sottosviluppati. Grazie a tutto quello che tu stai facendo per darci un po di forza e coraggio per continuare a sperare a una possibilità di una vita migliore. Giorgio

giorgio santinon 28.06.06 04:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe finalmente mi sono deciso a scriverti dopo aver ascoltato alle 3,30 di mattina su rai tre un intervista al presidente del Costarica Oscar Sanchez nonchè premio nobel dove finalmente sono riuscito a sentire parole nuove come migliorare la qualita della vita di ogni singolo individuo sicuramente sai che è l'unico paese a non avere esrcito ed e riuscito a farlo anche con lo stato di panama ha parlato di una economia sostenibile abolizione dell'ignoranza che è la causa di tutti i mali. Caro Beppe devo dire grazie a persone come voi che mi viene ancora voglia di dire che la vita è ancora bella nonostante tutto(prodimastellafassinorutelliberlusconifinibossiechipiùnehapiùnemetta)
P.S.Non si potrebbe chiedere alla Rai di fare queste interviste alle 20,30 e illuminare un pochino la ns. popolazione. Grazie con affetto Giorgio.

giorgio santinon 28.06.06 04:04| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha guardato la versione in inglese di questo Blog? I commenti sono molto di meno, ma sono molto coerenti. Buttate un occhio se vi capita.

antonio deangelis 28.06.06 01:46| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buona notte. Giovanna

Giovanna Nigris 28.06.06 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Altro caso di HOLO-CASH !

Il presidente dell'associazione dei repubblicani spagnoli deportati nei campi di concentramento nazisti e' stato cacciato, dopo la scoperta che aveva inventato la sua reclusione a Flossenbuerg. Era stato uno storico spagnolo a scoprire che l'ottantaquattrenne Enric Marco non aveva mai messo piede nel campo di Flossenbuerg e si era quindi inventato la drammatica esperienza di superstite, raccontata in decine di conferenze e nella sua autobiografia del 1978 "Memorie dall'inferno". Appena si e' diffusa la notizia, Marco e' stato costretto a rientrare precipitosamente da una cerimonia a Mauthausen per i 60 anni della liberazione del campo di sterminio. L'ex militante anti-franchista ha ammesso l'inganno, spiegando che nel 1943 fu in realta' rispedito in Spagna dopo un breve periodo di detenzione preventiva in Francia con l'acccusa di aver complottato contro il Terzo Reich. "Quest storia e' una manna per i negazionisti dell'Olocausto", ha commentato con amarezza il tesoriere dell'associazione, Jesus Ruiz.

Piero Pieri

piero pieri 27.06.06 23:20| 
 |
Rispondi al commento

il peggior governo degli ultimi 50 anni ha cominciato la sua dittatura,camuffati da finti idealisti,un'accozzaglia di omuncoli con mani in pasta dappertutto ,porteranno questo paese allo sfascio,povera Italia ...che brutta fine...

andrea bruno 27.06.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma quali parole nuove devono gridare se i nostri politici sono il frutto del già vecchio, del già marcio; quando sfondano lo fanno perchè sanno comunicare "il nulla" e farlo con abilità, sono soubrette (con tutto il rispetto per la categoria) delle cose serie. Chi ha idee stà fuori, chi sfida troppo stà fuori. La cosa più brutta è che ci stiamo abituando alla nostra classe politica. La gente si è stancata anche di incazzarsi, loro però non si stancano di mentire,"cerchiobottare", cercare sempre un modo per dire-dicendo nulla, modus operandi dei vigliacchi; hanno paura di perdere voti e non sanno quanto esporsi per guadagnarne, è questo il loro dilemma principale, soprattutto della sinistra, per questo ci troviamo sempre a dover scegliere tra il meno peggio; magari uscissero a fare la spesa come le persone comuni, fare la fila alla posta o farsi un viaggio in treno; loro non ci conoscono, questà è la verità. Conoscono le statistiche e i sondaggi, per questo hanno paura, hanno paura dei numeri e non di deludere o rallegrare persone in carne e ossa semplicemente perchè il popolo italiano di cui parlano e con cui si riempiono sempre la bocca non lo conoscono. Quanto sono tristi!! Spero non diventeremo mai come loro, come popolo intendo, siamo incazzati,loro forse no, paghiamo tutto noi per fargli fare il circo, garantiamo loro agi che la maggior parte di noi non potrà mai avere, certamente però siamo più puliti e spontanei, più umani. Ultimamente la "casta" non vuole più nemmeno più le intercettazioni (per i politici); pensioni diverse, stipendi diversi, giustizie diverse, hai proprio ragione caro Grillo, sono dei maledetti!

Emmanuele Tucci 27.06.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento

OLTRE IL 60% DEGLI ELETTORI HA DETTO NO ALLA RIFORMA COSTITUZIONALE DI BASSA LEGA
- Giacomo Montana

Sicuramente c’è da rallegrarsi delle scelta fatta dal popolo italiano per questo referendum. L’”anziana” nostra Costituzione non meritava di essere amputata così aspramente e impulsivamente senza l’uso della ragione. Se malauguratamente avesse vinto il “SI” in Italia si sarebbe visto applicare un sistema politico di bassa lega con conseguente grande amarezza dei cittadini, aggravata dal fatto che si sarebbe visto distruggere ciò che in Italia si può ancora costruire e salvare. I cittadini si sarebbero visti spettatori di una ulteriore brutta vicenda nazionale, bene raffigurata da uno dei verbi più volgari che ci hanno accompagnato negli ultimi cinque anni di governo di centrodestra nell’andamento di Montecitorio, che il popolo ha provato: il verbo “ FREGARE ”. Credo che sarebbe stato impossibile andare avanti con i trucchi posti in essere dal tale governo.

Prima di tutto ora c’è da migliorare il modo di fare politica e poi si potrà parlare di migliorare e portare al passo con i tempi la nostra Costituzione. Ognuno che è stato eletto per governare il Paese, ora lo faccia nel migliore modo possibile, perché questa è la sola migliore occasione storica per mostrare al popolo la buona volontà davanti ai gravi danni e ai grandi misteri che in Italia si sono moltiplicati. C’è da augurarsi che tutti indistintamente gli uomini politici pensino di più al bene comune e di meno a comparire nel telegiornale e oltre. Bisogna andare avanti con una politicaSisu, è questa la sola migliore strada maestra! In altre parole bisogna annientare la corruzione e qualsiasi altra illegalità anche del tipo vile e criminale come quello che viene fatto vivere pacificamente ad una torturata signora come meglio narrato e provato nel relativo link. Per arrivarci basta semplicemente cliccare sul mio nome in fondo.

Giacomo Montana 27.06.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo sono stato un fanatico del tuo blog per un lungo periodo ma devo dire con grande rammarico che è stato tempo perso.
sei un parolaio al pari dei fassinorutllid'alemaprodipecorarobosellipannellabertinottirizzoecopmagniacantante che giudichi e inviti a giudicare ogni giorno.ma quanto hai fatto per spostare le coscienze siciliane a votare rita borsellino,o per smuovere le idee della sinistra liberale,per legare gli eletti alle primarie dei cittadini e balle varie. perchè invece di agire da un blog, strumento elitario di comunicare per l'esiguo numero e il ristretto target di utenti cittadini che lo utilizzano, non scendi in pista in prima persona non ti proponi come guida politica di questo movimento di cittadini consapevoli e provi a tradurre in azione concreta tutta questa tua prosopoea che altrimenti resterebbe più populista dei contratti con gli italiani del nano malefico che ci siamo apena tolto dalle palle. dai se puoi una risposta a questa riciesta.grazie ciao

masaniello 2006 27.06.06 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Scusate lo sfogo, ma non ce la faccio più, oggi titoli dei giornali:

Mastella libera 10.400 detenuti
Si farà il decreto contro le intercettazioni telefoniche.....è già con le carceri un po meno vuote ci sarebbe posto per tanti politici!!!

Che schifo, e pensare che ho votato la sx per via della giustizia, e poi guarda li.

Vergogna!


Claudia Burgio 27.06.06 19:15 | Rispondi al commento |

Cara claudia MASTELLA come del resto CASINI sono tra i più accaniti controriformatori dello stato ,in poche parole resteranno liberi di vendersi e cambiare bandiera a loro piacimento ,se qualcuno non l'ha ancora capito l'italia è in mano loro e difficilmente la molleranno .

Per casini e follini sopratutto, il NO referendario e stata una manna .

CONTINUERANNO a fare i loro porcacci comodi .

gino serio 27.06.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

IL PAESE E' GIA' FALLITO POLITICA-MENTE MORAL-MENTE E TUTTI GLI ENTE CHE CI POSSONO VENIRE IN...MENTE. PURTOPPO PERO' PRIMA DI COMINCIARE AD USARE LA...MENTE...ABBIAMO BISOGNO DI FALLIRE ECONOMICA-MENTE PERCHE' PURTROPPO ANCHE NOI COME TUTTI I DELINQUENTI CHE DA DECENNI GESTISCONO QUESTA POVERA NOSTRA EX NAZIONE RISPONDIAMO SOLO ALLE SOLLECITAZIONI DEL PORTAFOGLIO

michele benelli 27.06.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusate lo sfogo, ma non ce la faccio più, oggi titoli dei giornali:

Mastella libera 10.400 detenuti
Si farà il decreto contro le intercettazioni telefoniche.....è già con le carceri un po meno vuote ci sarebbe posto per tanti politici!!!

Che schifo, e pensare che ho votato la sx per via della giustizia, e poi guarda li.

Vergogna!

Claudia Burgio 27.06.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

IDEE PER UNA RIFORMA COSTITUZIONALE SERIA
http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 27.06.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

visto che tutti "giustamente" dicono la sua vorrei dirvi una cosa successa a me e a chissà quanti altri nella mia stessa posizione.
sono un ex agente di commercio che ha versato per quindici anni i Cotributi OBBLIGATORI per la pensione dell'Enasarco (l'INPS degli agenti di commercio) e ora ho scoperto causa problemi di salute che siccome ho lavorato come agente SOLO quindici anni nei quali ho versato la bella somma di 24.900,00 euro di contributi, non ho diritto alla pensione.
PRATICAMENTE SI TENGONO TUTTI I MIEI SOLDINI!
CHE VOGLIAMO FARE??
scusate lo sfogo ma non so più che pesci pigliare.
Vorrei sapere se c'è altra gente nelle mie stesse condizioni.

elio pizzoni 27.06.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

davvero Grillo è inammissibile che noi dobbiamo pagare e non scegliere ma soprattutto essere sempre vittime o se ti ribelli un anarcoinsurrezionalisti come i montagnini della val di Susa. Ma besta con queste piccole mentalità cerchiamo di far lavorare bene i nostri dipendenti.

Federico Ricci 27.06.06 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Gia', al Ministro Gentiloni interessa vincere le elezioni politiche, fatto questo poi interessa vincere le regionali, fatto questo poi interessa vincere il referendum, meno male che non ce nè sono piu'. Ma cercare di porre rimedio alle caz..te delle false liberalizzazioni, no èh?. Certo questo è meno interessante, chi se nè frega se Telecom(ladri) d'Italia, ti manda in bolletta centinaia...migliaia di euro da pagare per collegamenti internet mai fatti e se ti ribelli ti staccano il telefono, come hanno fatto con me. Questo non è di interesse di un Ministro, il Ministro ha ben altro a cui pensare. Se alle prossime elezioni mi dovesse venire in mente di tornare a votare, spero mi cada la mano destra, così non potrò fare danni.

Gino Cunsolo 27.06.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento

La politica in Italia non esiste da circa 20-25 anni.

E' solo lotta a spartirsi il potere.

FRANCESCO PERRELLI

e tu hai contribuito a far si che questo scempio non abbia fine .

poi cos'è sto discorso VOI DEL NORD ,se parli così caro mio ti metto sullo stesso piano degli estremisti secessionisti non meriti altra collocazione ,e penso che la punizione per l'ignoranza degli italiani sfocerà in quella pericolosa soluzione .

Dovevi anche tu leggere la RIFORMA e non solo i nomi di chi l'ha scritta.

Era una riforma che senza ombra di dubbio aveva bisogno di qualche ritocco ,ma con il potere che acquisiva il popolo non ci sarebbero stati problemi di modifica ,NESSUNO NASCE PERFETTO.

Ora il tuo presidente lo sceglieranno come sempre quei quattro scansafatiche ( vedi l'ultimo che non riesce manco a stare in piedi se non assume ricostituenti) che ci sono a montecitorio ,mastella e casini saranno sempre gli aghi della bilancia pronti a ricattare e pretendere poltrone a loro larghe ,in cambio della loro docilità.

Il PRESIDENTE DELLE REPUBBLICA rimarra lo specchio dell'italia e degli italiani all'estero e cioè quella di paese vecchio e in declino .

gino serio 27.06.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe che i parlamentari si dimezzassero lo stipendio.
Mi piacerebe che i parlamentari si dimezzassero il numero di portaborse.
Mi piacerebbe che i parlamentari lavorassero tutti i giorni come noi comuni mortali.
Mi piacerebbe che i parlamentari non godessero di un vitalizio (pensione anticipatissima, immeritatissima e ingiustissima) con soli due anni e mezzo di legislatura.
E chè noi siamo figli di p.....a che dobbiamo lavorare fino a 57-60-65 anni di età?
Gradirei una risposta dai nostri parlamentari italianieuropeiconsiglieriregionaliprovinciali.
La mia speranza è vana..... non sono abbastanza onesti con se stessi e con i loro elettori.

Canio Dichirico 27.06.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un grazie sincero a

Girogio Poidomani
Toto' Schillaci
Antonio De Angelis

che mi hanno appoggiato nella discussione con
Andrea Lica il quale probabilmente dovrebbe ristudiare la storia d'Italia, poi la matematica,poi un po' di catechismo!!!!

E a tutti quelli del Nord,anche se avete votato SI, quando volete venite a mangiare a casa mia!!!!

Ciao!!!!!

FRANCESCO PERRELLI 27.06.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

RISPONDO AD ALESSANDRO SIMONETTO E VIRGINIA WOLF..

Io ho scritto:
"A tutti quelli che hanno votato SI....

Non posso sentire dal cuore di dirVi INDEGNI di questo paese!!!

Evidentemente siete RICCHI,DISONESTI,EREDITIERI,PAZZI,SUICIDI O PEGGIO POLITICANTI (DATO CHE I POLITICI NON CI SONO IN ITALIA).

Come sempre il SUD ha dimostrato la Sua più importante MATURITA'.

Signori del Nord se non ve ne siete accorti
L' Italia è una e unica,

possibile che noi del Sud dobbiamo venire a lavorare x Voi, arricchirVi, essere per questo
offesi e
adesso VI INSEGNAMO ANCHE LA POLITICA??????????"

Avete detto a proposito:

"razzista e furbacchione tanto a lavorae sono gli altri......"

alessandro simonetto 27.06.06 11:48 |

rispondo:

Che significa????Cosa sai di me?,che lavoro faccio?

Sono un imprenditore che da 10 anni e senza le risorse e i finanziamenti che avete al Nord paga tutte le tasse lavorando 10-11 ore al giorno!!!!

Razzista perchè?? perchè con questo post voglio farvi prendere coscenza della nebbia che i vostri
Cavalieri della truffa e non del lavoro Vi hanno messo in testa?
-------------------------------------


"non ti semba di essere tu il razzista???"

virgina wolf 27.06.06 11:11 |

rispondo: Come sopra,X NULLA RAZZISTA ,
non spreco altre parole!!!!

FRANCESCO PERRELLI 27.06.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'essere umano è solo gioia e luce. Quello che succede è solo un effetto collaterale che si è accumulato nel corso della storia umana della mente e dei suoi fallimenti! Il risultato di tutti noi lo si può vedere attraverso queste tragedie!!! Siamo pienamente responsabili di ciò che è accaduto, di ciò che accade e di ciò che accadrà! Non c'è più tempo per filosofeggiare o parlare! NO! C'è bisogno di ritrovare la nostra luce attraverso l'osservazione dei nostri stessi pensieri! Attraverso la meditazione potremo, forse, ritrovare quel vigore e quel coraggio che abbiamo quasi completamente perso!! Basta di essere trucidati da questi quattro fantocci! Non ne possiamo più di subire sempre! BASTA!!!!

marco Berera 27.06.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco.

Solo in questo blog hanno commentato circa 1500 persone tutte, più o meno, d'accordo su una cosa: che sia di sinistra o di destra, il marciume ci copre le spalle!

PERCHE' NON FARLA FINITA!??!?!

E' inutile entrare in politica da soli, il potere ci soccombe.

Uniamoci: disertiamo i seggi, finiamola di frequentare sedi di partito, strappiamo le tessere.

Fare i girotondi non serve. Occorre qualcosa di serio. Le manifestazioni fanno sorridere.

Vogliamo che questa classe politica venga ripulita!? Bene inventiamoci qualcosa per dare loro una smossa!

E BASTA con gli accordi sotterranei!! BASTA con i capricci!! BASTA con le offese e le accuse da casalinga MESTRUATA!!

VOGLIO UN PARLAMENTO NUOVO, fatto di gente NORMALE.

Ma poi non ci farà male tanto potere!?!?!?

PENSATECI GENTE. L'unione fa la forza.
E noi la forza ce l'abbiamo.

Daniela Di Santo 27.06.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei capire se sono io con la testa dura o i miei concittadini, ma come pensate che la politica, e i politici possono cambiare se noi non li cambiam e ragioniamo con la loro testa e non con la nostra, pure sbaglindo ma vogliamo sbagliare? credo proprio di no e non parlo di destra o sinistra ma di tutti questi politici ancorati alla propria poltrona, dobbiamo votare gente givane con idee nuove che siano di dx o sx non inporta, importa l'innovazione politica.
Io non sono giovane, ma penso che bisogna fare largo ai giovani con il supporto dell'esperienza degli anziani

Emilio Cozzi 27.06.06 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ valentino gardini.
Ciao, a te e a tutti quelli che vogliono davvero cambiare e non scrivere parole su parole, quelli che ancora un po' di fegato se lo trovano:
CONTIAMOCI, TROVIAMOCI, ORGANIZZIAMOCI LEGALMENTE IN UN MOVIMENTO DI LIBERO PENSIERO DEMOCRATICO NON VIOLENTO.

iniziamo a contarci su questa casella di posta
Remuera_rd@fastwebnet.it
Come faremo non lo so nemmeno io, ma tante teste ragionano meglio di una.

a presto.

PS.
leggendo i vari post, mi sono resa conto che le donne sono le più critiche ed oneste intellettualmente nella media e quelle che vogliono di più l'azione.
Uomini che fine avete fatto?
Vi siete persi ?
:o)

cinzia torti 27.06.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Dov’è l’ antitrust?
Dov’è la politica che restituisce credibilità alla magistratura?
Cosa ci fa Mastella alla giustizia?
Non doveva esserci Di Pietro?
Non’ è come consegnare le chiavi di Bankitalia alla Banda bassotti?
VOGLIO ZAPATERO!!!
Non un governo con le stesse faccie di senzacoglioni flaccidi e pieni di promesse fasulle.
Prodi, tutto sommato non sei tanto meglio del nano.
Fai compromessi sei inciuciato e sporco.
Non esiste qualcuno nel governo italiano che abbia i coglioni?
Forse è per questo che ci sono poche quote rosa, hanno guardato in mezzo alle gambe dei nostri dipendenti, ed hanno capito che non ce n’ era bisogno.
Zapatero dove sei?
Ti abbiamo dato Rubbia, dacci almeno l’ ultimo dei tuoi portaborse!

Jan Matthys 27.06.06 16:05| 
 |
Rispondi al commento

@Sergio DI Nunzio 27.06.06 14:51
e per Grillo

Premesso che non sono un dipendente pubblico, ma m'intendo di statistiche, la notizia dei "settecentomila impiegati dello Stato in esubero" è una balla colossale e un equivoco malizioso: citatemi una fonte seria se siete onesti. La vera e unica classe di parassiti è quella politica (da non confondere con gli ordinari dipendenti pubblici che svolgono bene, in genere, il loro umile e utile lavoro per pochi soldi) ed è quella, a tutti i livelli, che va decimata. Bisogna essere più obiettivi nelle informazioni altrimenti il dibattito diventa improduttivo.
Infine smettiamola di citare solo Rubbia e Piano, tra gli italiani ci sono tante persone che nessuno cita mai, perchè non appartengono a nessuna cricca e quindi non vengono pubblicizzati dai massmedia, ma che hanno competenze pari o superiori a costoro, basta volerle vedere, stanno lì a disposizione.

carlo armandi 27.06.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Insomma, Grillo!

Lei vuole ciò che prometteva Berlusconi senza Berlusconi?

Comoda la vita!

O l'uovo o la gallina.

Arrivederci.

Ilpa

PS: ha letto il programma dell'Unione?

Ne dubito...

Fabio Ilpa 27.06.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Vorremmo davvero tutti parole nuove...
Io non ne ho di nuove, ma me ne vengono in mente alcune che si sentono spesso ma meno spesso si vedono e per questo mi mancano.
Volete sapere quali parole mi mancano di più?
MANCA L'IMPEGNO,LA LOTTA,LA SOLIDARIETA'!
...provate a dire che nn è vero...e provate anche a fraintendermi.

Elena Fontò 27.06.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

x Gino Serio

Appoggio pienamente il tuo post e aggiungo che al più presto cercherò di portare le mie società all'estero. Il 50% di Italiani parassiti che in questo momento governa anche l'Italia vadano a lavorare e si procurassero i soldi per il loro dolce non far nulla. Tanto che problema c'è loro le tasse le pagano......tutte!!!!

Sono 50 anni che si lamentano che nessuno si assume la responsabilità in nessun campo e alla prima ed unica occasione che hanno per smantellare il carozzone loro votano per lasciare tutto come se nulla fosse accaduto.

Diceva bene zio Adolf:-"" Governare gl'italiani non è difficile è semplicemente inutile ""


Mi spiace che certe persone riescano a fare esternazioni che gli si ripercuotono contro...
Le persone per bene non stanno nè con i banditi intelligenti nè con i banditi stupidi. Chi è un bandito è solo ciò che è... io sono una persona e detesto i banditi ed i loro associati (di qualsiasi stirpe essi siano). Sarebbe stato più intelligente schierarsi con chi, come me, è stufo dei finti politicipoliticanti e che presto ha intenzione di "metterci la faccia"... anche se sarà un lavoro duro e non so se ce la farò ad andare in giro per il mio paese per tentare di far capire alla gente che esistono persone oneste (imprenditori, operai, casalinghe, BAMBINI che hanno il DIRITTO DI ESSERE GARANTITI E VENGONO SEMPRE "ISTRUITI" DA NOI GRANDI).
Abbiamo grandi responsabilità, tutti. Coloro i quali avranno consapevolezza e coraggio si uniranno e cercheranno, nel rispetto anche di chi non nè ha mai avuto per loro, di portare fatti nuovi, argomenti di vera "crescita"!!!

Rizzo Pietro 27.06.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

In merito ai 700.000 dipendenti pubblici in esubero, provate a fare due conti. Mediamente prenderanno 1200 euro al mese, poi c'è il cuneo fiscale e diventano 2500 euro, ma non basta, questi inutili avranno una scrivania un computer, un posto in cui si lavora per cui quota di un affitto, di pulizie di elettricità e telefono (magari pure il cellulare) e poi costeranno per andare a lavorare, userano mezzi pubblici, e poi avranno la pensione. Insomma questi inutili non cosano meno di 5000 euro al mese se moltiplichaimo diventano 350 milioni di euro al mese se rimoltiplichiamo diventano 4,2 miliardi all'anno tutti gli anni per sempre. Non vi vengono le vertigini?

Sergio DI Nunzio 27.06.06 14:51| 
 |
Rispondi al commento

solo una domanda: cosa altro vi aspettavate da Prodi? Credo sia l'unico in Italia ad avere un curriculum peggiore di Belusconi. Tra l'altro almeno Berlusconi si è arricchito, se vuole sulle nostre spalle, mentre Prodi ha saputo soltanto danneggiare l'Italia. Io preferisco un bandito intelligente, ad un bandito stupido!!

aldo cerruti

aldo cerruti 27.06.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal Sole 24 ore del 24 giugno

LA DOPPIA ANIMA DEGLI AMBIENTALISTI

Questa volta non è solo Don Chisciotte a battersi contro i mulini a vento. Ma molti amministratori locali che, alla stregua dell'eroe di Cervantes, si fanno paladini di cause perse e danneggiano se stessi e i propri amministrati. Cadendo in schizofrenica contraddizione ambientalistica. "Vogliamo energia pulita e rinnovabile" è lo slogan preferito da chi ha a cuore il bene del pianeta minacciato dal gas-serra. "Difendiamo il nostro paesaggio" rispondono gli stessi simpatizzanti verdi quando indossano la fascia tricolore di sindaco. E negano i permessi alle realizzazioni sul loro territorio di impianti eolici perchè "deturpano" il profilo di colline e coste. Un atteggiamento miope e autolesionistico; con i prezzi attuali dell'energia (e destinati a salire) l'eolico è un investimento redditizio per rimpinguare le casse sempre più vuote dei comuni.

Alberto Villa 27.06.06 14:08| 
 |
Rispondi al commento

BASTA.
SERVE UN NUOVO MODO DI FARE POLITICA, SERVE LA POLITICA DEI FATTI.DI PAROLE NE ABBIAMO SENTITE TANTE DAL GOVERNO PRECEDENTE.VOGLIO I FONDI PER LA RICERCA,IL CONTROLLO SUI PREZZI CHE CONTINUANO AD AUMENTARE,IL BLOCCO DELLE BOLLETTE, IL CONTROLLO REALE SULLE BANCHE- INDUSTRIE PETROLIFERE- SOC. DI TELEFONIA- ASSICURAZIONI, VOGLIO LO SMANTELLAMENTO DI TUTTE LE INDUSTRIE CHE ABBIANO FATTO CARTELLO PER CONTROLLARE IL MERCATO,VOGLIO NON ESSERE LASCIATO IN BALIA DI UN ARTIGIANO CHIAMATO PER EMERGENZA,VOGLIO PAGARE ,E LE PAGO,IL GIUSTO DELLE TASSE, VOGLIO NON DOVER ASPETTARE SEI MESI NELLE LISTE DELLE A.S.L., VOGLIO I MEZZI DI TRASPORTO PUBBLICI ED I TRENI DI UN PAESE CIVILE, VOGLIO VEDERE UNA TV CHE NON MI RINCRETINISCA,VOGLIO UN FUTURO PER I NOSTRI FIGLI,VOGLIO VIVERE UNA VITA CHE NON ABBIA COME UNICA PREOCCUPAZIONE ARRIVARE ALLA FINE DEL MESE.

francesco rizzo 27.06.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Gente SVEGLIAAAAAAAAAA !!!!!!!!!!!!!

Avete ragione siamo bigotti e antichi,
il NO NO NO NO NO NO NO NO doveva vincere con il 99,99%!!!!

La politica in Italia non esiste da circa 20-25 anni.

E' solo lotta a spartirsi il potere.

Per imbiancare una casa non si rifanno le fondamenta!!!!!!!!!

Per imbiancare una casa non si rifanno le fondamenta!!!!!!!!!

Noi siamo insignificanti davanti alla Costituzione.

MI VERGOGNO DI ESSERE CITTADINO DI UN PAESE MERAVIGLIOSO

in mano a delinquenti che non hanno la
dignità necessaria nemmeno di pronunciare la parola
COSTITUZIONE!!!

Come è possibile che abbiamo lasciato il paese ad certo Silvio, un concentrato di delinquenza pura, uno che si prenderebbe in giro da solo se la cosa fruttasse sodi.

Il minimo è che perdesse!!!
Abbiamo preso tempo,ora lotteremo affinchè il male minore della sinistra non faccia molti danni.

Serve un nostro partito,
ITALIA AGLI IATALIANI,
il partito di questo BLOG e di Beppe Grillo!!!

Uno che ha a cuore L' ITALIA.


FRANCESCO PERRELLI 27.06.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...la vera rivoluzione dobbiamo cominciare a farla dentro di noi...rivoluzione umana per l'umano...

alfredo pistoiaa 27.06.06 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Post impeccabile caro Beppe. Ora però bisogna darsi davvero da fare. Non c'è più tempo. Le idee ci sono. La capacita pure. C'è il coraggio e la voglia? Mettiamo su un vero partito. Il Partito Nuovo. Mettiti a capo e stila il programma. Fra 5 anni avrai il 40% dei voti. Quanto ci scommetti?
Non voglio insegnare a mio figlio a essere rassegnato. Non voglio dirgli che "tanto non cambierà mai niente". Rassegnazione, ignavia,tutto questo ci farà andare sempre più a fondo. Ci vuole un nuovo Messia. Una persona giusta, immacolata, pura. Esiste? O siamo rassegnati al "cattivismo"? "Bisogna essere disonesti senò non si lavora"; "Bisogna darla via sennò non si lavora in Tv". E che te l'ha ordinato il medico (magari quello del post precedente) di lavorare in Tv? Ora si spiegano i programmi spazzatura sulle reti Tv. Erano (sono?) fatti apposta per far lavorare il raccomandato di turno. Contenuti? Servizio pubblico? e che vuol dire?
Bisogna continuare ad avere il coraggio di essere onesti. Di credere nei valori cardine dell'uomo. La lealtà, l'onestà, il rispetto verso il prossimo. Questi conosco. E questi sto insegnando a mio figlio.
Qualcuno mi dica se è d'accordo con me.

Stefano Della Regina 27.06.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cosa di sinistra: abolire le Regione a Statuto speciale in nome dell'uguaglianza degli italiani.
Dopo l'esito del referendum sulla riforma della costituzione si spera che non resti tutto come prima e che una vera riforma metta tutte le Regioni sullo stesso piano.
I partiti non sono in grado - per interessi elettorali - di fare una proposta simile.
Ecco perchè soltanto la società civile può chiedere ed ottenere (anche attraverso un referendum) l'equiparazione di tutte le Regioni.
grazie

fortunato Mior 27.06.06 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Ormai è definitivamente appurato che il miglior comico italiano vivente è Antonio Di Pietro.

Aristofane Ateniese 27.06.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento

X gino Serio.

appoggio pienamente il tup post. L'Italia è un paese di reazionari attaccati ai propri vizi e ai propri privilegi.
vorrei farti notare ciò che succede in Calabria. Si sospetta che un consigliere di centrosinistra abbia fatto uccidere Fortugno per poter prendere il suo scranno, e il corriere della sera che dice ? Nulla, la Repubblica ? Idem. Forse è il tipo di dittatura mediatica che ci aspetta...

cordialmente

Simone Rizzo 27.06.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
il tuo post è un capolavoro.
Lo sottoscrivo in toto. Abbiamo tutti sperato in una resurrezione, seppure morbida, in gesti che andassero nella direzione delle novità, in una gestione nuova del Paese. Le prime avvisaglie sono mortificanti. Per chi le ha mostrate e per chi assiste, in qualità di cittadini inermi.
Tu ti poni degli interrogativi. Tutti dovrebbero porseli. Lo Stato assistenziale deve finire. Non si ha diritto a nessun posto di lavoro se non lo si merita. Qualcuno di sinistra ha il coraggio di dire una cosa del genere? Tranne gli invalidi(quelli veri), tutti devono sudarsi lo stipendio fino alla pensione. Qualcuno a sinistra parla di produttività nel lavoro? Qualcuno parla di dare fiducia ai giovani? Qualcuno parla di eliminare gli abusi delle posizioni dominanti? Qualcuno parla di reintrodurre il merito nelle scuole?
Che cosa stanno decidendo i nostri governanti, oltre a litigare? Ci avevano detto che erano fondamentali i primi 100 giorni del governo. Beh, sono passati 80 giorni dal 10 Aprile. Che cosa è successo? Dov'è la linea del governo?
Anche io sono stato obbligato a votare il CS. Ma cosa ci aspetta? Altre tasse? Un governicchio balneare? Fiumi di parole al vento e niente di nuovo? E intanto l'acqua scarseggia, il petrolio alle stelle, i prezzi sempre alti.
Beppe. Sei un'isola in un oceano di chiacchere vane.
Ti stimo

Stefano Della Regina 27.06.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la trasmissione di ieri sera (26/06/2006) su RAI1, mi piacerebbe sapere se sarà mai possibile arrivare al giorno in cui i nostri dipendenti invece di farsi la guerra sul fatto di essere di destra o di sinistra (visto poi che negli anni sono proprio loro a cambiare di posizione così facilmente rincorrendo le cadreghe) si mettano veramente davanti ad un tavolo ROTONDO per fare il loro lavoro.

Cosa cavolo serve scornarsi su percentuali e simili, se poi i risultati sono evidenti: l'Italiano medio ha scelto il meno peggio e ne ha piene le scatole de4i sopprusi.

Tutti sappiamo che non è possibile accontentare tutti e loro dovrebbero saperlo meglio di noi.

Che cavolo stanno a battibeccare (vedi AN) su una singola idea che è stata bocciata da tutta italia e dalla sinistra: la costituzione và rimodernata ma non stravolta unilateralmente.

Vediamo di non perdere tempo in chiacchiere e di riuscire ad inquadrare bene i problemi ed a risolverli nella maniera migliore possibile.

Dario Furlani 27.06.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Amici del Blog e Caro Beppe Grillo,
so che non centra nulla con il titolo del Post ma vorrei spezzare una lancia a favore dei grandi de "Il Manifesto" che rischia la chiusura!!! L'unico giornale che faccia un pò di giornalismo controcorrente! Mettiamoci insieme ed aiutiamoli!
Beppe puoi fare qualcosa?

http://www.ilmanifesto.it/
http://www.ilmanifesto.it/sottoscrizione2006/start.html

franco moiraghi 27.06.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento

BEH la sconfitta era preventivata ,comunque un 40% a votato si .

L'ITALIA non è ancora pronta ad una riforma simile ,siamo un pochino indietro lo devo ammettere ad altre realtà mondiali .

Una cosa sola dico a coloro che hanno votato NO ,non lamentatevi più di sperpero vergognoso di denaro pubblico ,o di presidenti eletti come l'ultimo ,perchè la storia è destinata a continuare per alcuni decenni .

SE continuiamo così quasi sicuramente ci sbatterranno fuori dall'europa ,e gli unici disposti ad accoglerci saranno i responsabili della lega araba ,ma dei paesi poveri però.

Avete votato solo contro bossi ,e mi spiace dirlo non avete ragionato o studiato la riforma ,questo vale anche per gli elettori di centro destra .

Ripeto siamo ancora troppo bigotti il progresso spaventa buona parte dell'italia ,forse è meglio che le cose siano andate così.

Per ora la parola d'ordine è sopravivvere ,visto che l'italiano si accontenta (per modo di dire).

gino serio 27.06.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto dell'alleggerimento proposto da Bertinotti per tutti i deputati ... 10 giorni e mezzo circa di lavoro al mese (a Montecitorio pare si lavori dal martedi al venerdì mattino) a 1451 euro al giorno di stipendio, 1 settimana di ferie ogni mese... Sciopererà qualcuno per questo? Sono nauseato.

Massimo Arici 27.06.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il referendum e' gia' PASSATO, ma resta il problema di regioni a trazione anteriore e regioni a spinta posteriore...

Che il SUD sia una voragine economica e' la scoperta dell'acqua fredda!
Il SUD ha anche un enorme problema della illegalita' stratificata.

Per creare posti di lavoro gli apparati statali sono elefantiaci ed il controllo sulla spesa sia di gestione sia sugli appalti e' praticamente nullo.
Quello del controllo e' un problema direttamente collegato alla legalita'.

O lo si affronta con coraggio e spregiudicatezza o rimane aria fritta .

Potrei ripetere che anche al sud e' possibile avere ospedali efficenti e brillanti come nel nord italia, ma questo dipende dalla determinazione di responsabilita' da parte di chi a vari livelli gestisce la sanita': regione, provincia, comune. E questo vale per la scuola o per gli appalti pubblici vero pozzo di San Patrizio.

Concordo con la frase "Abbiamo scelto il meno peggio, non la fotocopia" e spero che non sia LAPIDARIA.

Daneel Ro 27.06.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

ridicolo questo post ....
ma che vi aspettavate da una massa di incompetenti legati alle poltrone e alle ideologie suicide che hanno affamato milioni di persone? il "comico"-gufo dice di aver votato il meno peggio e di aver ottenuto invece, delle "fotocopie" ma fotocopie di che? credete che veramente il sensitivo aumenti le pensioni sociali? credete che darà un lavoro fisso e a tempo indeterminato per tutti? credete che il salario verrà veramente rivalutato a tutti? apposta avete votato questi cialtroni?, oppure perchè siete cascati NEL TRAPPOLONE DEI BANCHIERI E DELL'ASSOCIAZIONE A DELINQUERE MEDIATICO-FINANZIARIA-MAGISTRATORIALE CHE DA ANNI TENTA DI MANDARCI A SCATAFASCIO INVENTANDO FINTI SCANDALI e presunte sciagure millantando POTERI MAGICI PER RISOLVERE I PROBLEMI DI TUTTI GLI ITALIANI? e il conflitto di interesse? siete così sicuri che senza berlusca questo paese sarebbe PIU' LIBERO? cominciate a pensare come mai il cialtrone bolognese abbia ceduto I GIOIELLI infrastrutturali e immobiliari di questo paese AD UNA CRICCA RISTRETTA DI SPECULATORI ASSERVITI E SENZA UNA LIRA (autostrade, TELECOM, TIM, case degli enti) CHI HA PRESTATO I SOLDI A QUESTE "TESTE DI LEGNO" PER ACCAPARRARSI I NOSTRI SERVIZI E CIOE' LE BANCHE ADESSO RIVUOLE I SOLDI INDIETRO E CON GLI INTERESSI! oppure pensate che padoa schiappa stia lì per caso o peggio ancora per risolvere DEFINITIVAMENTE TUTTI I NOSTRI PROBLEMI?

p.s.
le consultazioni referendarie sono appena concluse e adesso si scopre che la procura di potenza HA FATTO UN ABUSO SUL NULLA CHE NESSUNO HA MAI AUTORIZZATO e che quella di Bari ha agito SUL NULLA IN QUANTO I SOLDI PRESI DA FITTO SONO REGOLARMENTE INSERITI A BILANCIO COME CONTRIBUTO ELETTORALE!

sono questi i salvatori della patria?
i vostri eroi?

POPOLO DI TESTICOLI APRITE LA MENTE E STRINGETE LE CHIAPPE!! .. CHE MO' ARRIVA PURE IL CUNEO FISCALE ..

n'antro p.s.
"il meno peggio" .. ma vai a far ridere i polli "comico"-gufo!

paolo aloisio vai a cagare.

silvia bada 27.06.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


CURIOSO come in questo paese si occupino le poltrone a prescindere o meno dalle competenze individuali, e che una volta occupate nessuno si preoccupi di svolgere le mansioni preposte a quella poltrona,.. o meno ...., capita di sovente, infatti, di dover aver a che fare con impiegati pubblici che siano commessi, direttivi, vigili urbani, funzionari, totalmente incompetenti e messi lì da questo o da quel politico senza nessuna meritocrazia o una labile traccia di competenza, e così ti ritrovi a che fare con gestori della Cosa Pubblica che stanno lì senza avere nemmeno un titolo di studio attinente, anche se poi risultano più bravi di altri raccomandati con la laurea .... lo stesso metodo sembra essere la linea guida del Governo Abusivo.
E così avviene che ogni componente l'allegra brigata del veggente di bologna sembra aver messo il sedere sopra alle poltrone in un ordine che ricorda la teoria del caos, così tanto per occupare, tanto per arraffare, e in questo modo i CITTADINI TUTTI si ritrovano la maggior parte dei Ministri a ricoprire incarichi a loro totalmente oscuri e inadeguati.
CHE CAVOLO VUOL DIRE CHE UN MINISTRO DELLA SALUTE ANNUNCI DI VOLER DEPENALIZZARE L'USO DI TETRAIDROCANNABIROLO RADDOPPIANDONE LA DOSE CONSENTITA PER IL SEMPLICE CONSUMO? PERCHE' L'ARDUO COMPITO PROPRIO AL DICASTERO DELLA SALUTE? HANNO SCOPERTO CHE FA BENE? FARSI 20 CANNONI AL GIORNO? AIUTA LA CRESCITA? SVILUPPA L'INTELLETTO? COMBATTE IL CANCRO? ELIMINA LA STIPSI? COMBATTE LA CARIE? FA BENE AL CUORE? RIDUCE IL COLESTEROLO? BRUCIA I GRASSI? UN BEL CANNONE DI NERO MANALI AUMENTA I GLOBULI ROSSI? io sapevo che la cioccolata è un ottimo antidepressivo ma che il cioccolato combatte l'osteoporosi mi sembra arduo solo immaginarlo ...
RAGAZZI VI STANNO FREGANDO! FARSI I CANNONI E' UNO SBALLO, E' BELLO, CI PIACE, MA NON FA AFFATTO BENE! NON AIUTA LO STUDIO, NON VI FA CONCENTRARE, VI FA PERDERE TEMPO, e quando hai 20 anni è poco e sacro! non fumatevelo non dategli retta.

silvia bada 27.06.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ci saranno parole nuove per questo governo; il che è stato CHIARISSIMO fin dall'inizio..CHE TRISTEZZA..

monica brandi 27.06.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ogni eletto nei vari organi assembleari centrali e periferici, non ritiene almeno improprio che continui a curare i propri interessi professionali, anzi li incrementi, fruendo del prestigioso ruolo acquisito?
Vedo giornalmente consiglieri regionali, deputati e senatori indaffarati nel disbrigo dei propri "affari privati".
Questi "signori" godono di sostanziosissimi emolumenti e tanti privilegi, pertanto dovrebbero avere la sensibilità civico/istituzionale di dedicarsi diligentemente alle incombenze inerente al loro mandato popolare!
Lo scrivente non ipotzza l'illegittimità di questa manfestazione di "attaccamento" alla vecchia occupazione, perchè certamente gli organi elettivi, di cui sono entrati a far parte, hanno già provveduto alla sua normazione.
Non sempre, però, ciò che è legittimo è politicamente opportuno!
Chi ha un emolumento mensile pari a 15 volte quello di un cittadino/lavoratore medio ed una marea di privilegi, deve occuparsi a tempo pieno dei bisogni della collettività ed elaborare le modalità di soddisfacimento efficaci!
E' possibile che non abbia la sensibilità d'avvertire la carica di arroganza, che la pubblica opinione vi legge?
Essa si trasforma gradualmente in un disamoramento e nell'indifferenza del giudizio: sono tutti uguali!
L'attuale maggioranza politica promuova un'azione di sensibilizzazione su questo tema.
Rimuovere quest'abuso è un'espressione di rispetto, innanzitutto per i cittadini e, poi, per le Istituzioni.
Occorre essere coerenti nei fatti se si vuol essere credibili!

emilio d'ambrosio 27.06.06 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Croice di ferro, magari uncinata, agli eroici fucilieri bavaresi. Anche in Germania accadono queste cose. Mai piu' in Austria e Baviera. E niente nacquisti da quei mercati. Vergogna. E l'orso lo impagliano. Immagini dei Kacciatori accanto alla salma.

mario bossone 27.06.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO SAPERE PERCHE' GRILLO NON SI PARLA DI SI G NO RA G G IO IN QUESTO SITO E NON SI PUO' NEANKE POSTARE SCRITTO CORRETTAMENTE?

anna foresta 27.06.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

suggerisco di tornare alla monarchia , vista la degna persona che erediterebbe il ruolo...

mauro mauro 27.06.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

SINGORAGIO FATtEBENEFRATELI E OFTALnICO DI MIlLANO

stranita molto 27.06.06 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Per FRANCESCO PERRELLI

Una cosa l'avete dimostrata, che avete ancora volgia di farvi mantenere. Ti faccio un esempio.
In una famiglia di 10 persone, 2 lavorano e producono molto, altre un pochettino, e altre quasi nulla; se dovessero decidere se le 2 che lavorano molto per tutti, d'ora in poi lavorino solo per loro, secondo te quale sarebbe il risultato? Prova a rispondere obiettivamente.
Un'altra cosa; potevate dimostrare di potercela fare da soli, senza che altri vi passassero soldi, finanziamenti aiuti. e invece avete deciso che era meglio tirare a campare sulle spalle degli altri.
Ma prima o poi, magari fra decenni, la gente si romperà di questo sistema. Sarebbe da ridere se la lombardia e il veneto si rifiutassro di sprecare i soldi per voi!

Andrea lica 27.06.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, ciao bloggherz.

Volevo SOLO informarvi, UFFICIALMENTE, che la politica della CdL NON è più dettata nè da BERLUSCONI, nè da BOSSI... e nemmeno dell'asse FINI-CASINI.

Mr. ROTONDI (DC delle-per le autonomie... e ho detto tutto spero...) è stato scelto per traghettare la MAFIETTA di DESTRA dall'opposizione al prossimo Governo.

A lui vanno i Ns più sentiti auguri di una felice e duratura convivenza con i magnifici personaggi del circo mediatico di DESTRA (o di quello che ne è rimasto).

COMPLIMENTISSIMI.

L'involuzione politica della DESTRA sembra essere davvero senza fine...

Saverio Serio 27.06.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento

I segreti del controllo - Gli Illuminati
http://video.google.com/videoplay?docid=-4469325834250019078

David Icke accompagna il giovane ricercatore e regista Vincent Gambino in una visita guidata della Londra simbolica e misteriosa. Logge, templi, antiche biblioteche... la storia del mondo si nasconde, ed è rivelata nei luoghi più imprevedibili.

La visita è un'occasione unica per trattare i temi del controllo mentale e delle tecniche
di manipolazione messe in atto dagli "Illuminati".
Le società segrete massoniche fanno le leggi che influenzano la politica mondiale.
Il potere legale (avvocati, giudici), il potere mediatico (tv, giornali...),
il potere finanziario (banchieri, borsisti, multinaz.) e il potere religioso
sono coordinati e controllati dagli illuminati attraverso la 'mano nascosta'.
La visione complessiva può essere semplificata in questa agenda:
http://www.newamericancentury.org/
e il controllo non è solo mentale, ma anche fisico (videosorveglianza, microchip...)
il progetto Orwelliano (1984) è sempre più realistico…
La politica controlla il mondo… ma chi controlla la politica?

Roberto Zaghen 27.06.06 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possibile che nessuno ancora capisca che le uniche persone a cui importa di noi SIAMO NOI?

Fra noi ci sono persone di ottima cultura, avvocati, giudici, economisti, persone libere pensatrici, ma cosa stiamo aspettando?
che ci suonino alla porta e ci portino un bel programma a casa ?

Chi vive sperando......si sa.
CONTIAMOCI, CONTIAMOCI, CONTIAMOCI

cinzia torti 27.06.06 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono già pentito di aver votato la coalizione di Prodi,peccato.....la prossima volta che ci sarà da votare andrò a fare una grigliata con la mia famiglia....possibile che sti Dipendenti non hanno ancora capito che siamo incazzati.

tino scutellà 27.06.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

A tutti quelli che hanno votato SI....

Non posso sentire dal cuore di dirVi INDEGNI di questo paese!!!

Evidentemente siete RICCHI,DISONESTI,EREDITIERI,PAZZI,SUICIDI O PEGGIO POLITICANTI (DATO CHE I POLITICI NON CI SONO IN ITALIA).

Come sempre il SUD ha dimostrato la Sua più importante MATURITA'.

Signori del Nord se non ve ne siete accorti
L' Italia è una e unica,

possibile che noi del Sud dobbiamo venire a lavorare x Voi, arricchirVi, essere per questo
offesi e
adesso VI INSEGNAMO ANCHE LA POLITICA??????????

FRANCESCO PERRELLI 27.06.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Lorenzo Carmassi
-------------------
Ciao, ho letto la tua replica.
Non posso non darti ragione, però...
Io credo che abbiamo delle responsabilità personali e non sempre si dovrebbe attendere l'iniziativa degli altri.
Mi rendo conto che Beppe è un catalizzatore e sarebbe tanto opportuno se attivasse un movimento, un terzo polo, qualcosa di vero, oltre che parole e parole.
Che per altro io apprezzo quasi sempre, dal momento che nessuno è portatore sano di verità.
Io vorrei solo che ci fosse meno politicizzazione anche qui sopra e mi spiego:
le leggi buone non hanno colore di partito, la sanità, la fascia debole, le infrastrutture, il lavoro, non hanno un colore di partito.
Sono dei diritti e spesso ce ne fanno dimenticare, dispensandoci dall'alto leggine pro domo tutti tranne chi ne ha bisogno come miracoli
A memoria non mi viene in mente un partito che abbia applicato il programma alla lettera, quindi ti trovi sempre a votare mele ed avere pere.
Io apprezzo il lavoro di Grillo, che perlomeno è denuncia e senza questo respiro saremmo quasi imbambolati ( prima regola del potere l'isolazionismo, da solo sei niente, la massa è una forza), però non possiamo investire tutte le nostre aspettative su una persona che è liberissima di decidere come comportarsi, nè tantomeno possiamo ergerci a paladini dell'etica che è un fatto squisitamente personale.
Io continuo a proporre contiamoci, cerchiamo di essere propositivi, e smettiamola una buona volta di sentirci fortunati perchè vince un NO ad un referendum fantoccio, che è solo fumo negli occhi per coprire altro.
Quando ne faranno uno sul mese corto dei parlamentari parliamo di serietà.
Noi continuiamo ad essere un'armata Brancaleone
in cerca di autore, quando siamo liberi di esprimere la nostra dignità, se davvero lo vogliamo, abbiamo voce, ma scusate tutti, poche palle.
Aspettiamo sempre imboccate dall'alto ed intanto parliamo, scriviamo, giochiamo ai punti in una guerra dove siamo tutti perdenti.

cinzia torti 27.06.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, la verità è che io e, penso, anche altri italiani quando siamo andati a votare siamo stati costretti a scegliaere tra il male minore e il male maggiore e quindi non avendo alternative migliori ci ritroviamo con al governo una sinistra che predica bene ma razzola male iniziando dalla scelte dei ministri...
Non ci rest altro che pregare!
Marica

marica l. 27.06.06 10:51| 
 |
Rispondi al commento

...forse ci ho ripensato: volendo questi mondiali non sono poi così male

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/06/blog-post.html

Gianpiero Romano 27.06.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Tempo fa un mio amico mi ha raccontato che aveva realizzato un bel prototipo di serbatoio che chiamò T-rain per annaffiare i giardini. Niente di geniale, ma carino, funzionava in modo molto semplice, per evitare lo spreco inutile e dannoso di una risorsa indispensabile e sempre più rara come l'acqua potabile, raccoglie l'acqua piovana che con una piccola pompa viene utilizzata per annaffiare piccoli giardini.
Cercò di brevettare e scoprì dopo un calvario assurdo telefonando a camere di commercio ed uffici pubblici che nulla gli sapevano dire al riguardo, che occorreva rivolgersi in Regione. Bene in Regione dopo lunghe ore passate da un ufficio all'altro trovò finalmente l'ufficio giusto e felice chiese come doveva fare a brevettare.
Gli dissero:
1. il brevetto è a pagamento.
Va beh, disse lui, pazienza pagherò, ma cosa devo fare per brevettare?
Il solerte funzionario rispose:
2. si prenda un consulente perchè è complicato e non lo so bene neppure io.
Alla faccia di quelli che parlano di sconfiggere la concorrenza sleale cinese!!! Non basterebbe togliere la tassa sui brevetti e dare informazioni precise, magari mettendo a disposizione una semplice modulistica da compilare?????
Chissà che qualche parlamentare possa provvedere...

virginia wolf 27.06.06 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possibile, qualcuno ha votato SI.

Gente infortatevi meglio su come stanno usando L'Italia per arricchirsi comandando sul popolo,
molto molto peggio del Fascismo!!!!

FRANCESCO PERRELLI 27.06.06 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proviamo una volta a fare una manifestazione pacifista e gigantesca invitando anche i nostri fiori all'occhiello (Piano, Rubbia ed altre persone con idee e veri progetti) poichè ribadisco ci sfoghiamo a scrivere in questo blog ma fuori è noia, presa per il ..... spreco e perchè no sicuramente soliti accordi di potere e di denaro

giovanna abbatangelo 27.06.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio n°86 del 23/06/2006

SULLA FINE DELL'ITALIA

Ogni tanto ci chiedono come facciamo ad essere sicuri che l'italia salterà in aria economicamente. Dicono che siamo pessimisti.
Mettete insieme queste tre notiziole dei giorni scorsi.
A) Il governatore della BCE, Trichet, ha annunciato che i tassi rimarranno alti ancora per molto e forse si alzeranno ancora. Questo significa l'impossibilità di fare diminuire il debito pubblico sicchè essendo così grande gli interessi da soli lo fanno incrementare. Il debito salirà sempre di più del PIL.
B) L'aumento delle importazioni rispetto alle esportazioni. Questo vuol dire che paghiamo di più di quanto incassiamo, cioè ci stiamo impoverendo e per uno stato che ha già un debito pubblico enorme. Cosa significa secondo voi?
C) La notizia che i giovani sono meno interessati alla previdenza rispetto agli anziani. Stiamo andando verso un sistema con un numero elevato di persone che riceveranno un assegno pensionistico per 13 mensilità annuali avendo pagato i contributi. Mentre i giovani, più scolarizzati, più dispersivi, che lavorano a intermittenza coi nuovi contratti, anche meno culturalmente disposti ad accantonare per il lontano giorno in cui andranno in pensione, stanno versando molti meno contributi. Ergo l' insistente peggioramento dei conti dell'INPS fino al "default".
Qualcuno è ancora convinto che lo stato italico è salvabile?
Finchè siete in tempo portate i vostri soldi all'estero perché la cricca cattocomunista al governo pur di salvare soprattutto i propri privilegi sarà disposta veramente a tutto.

Canna-Power Team

http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

resoli beppe 27.06.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento


Il 15 settembre 1996 è avvenuta una cosa che mi ha lasciato perplesso...

avevo appena 9 anni, e non sapevo in c@%#o di politica, ma l'altroieri sul sito della lega ho notato un documento che m'ha lasciato basito.
Si tratta di una presunta dichiarazione di indipendenza, che, anche se molto formalmente, è un chiaro attentato all'Italia ed alla sua gente.
Vi consiglio di leggerlo, si trova sul sito della lega...

dopo una solenne introduzione
Una frase finale citava:

"noi popoli della padania solennemente proclamiamo : la padania è una repubblica federale indipendente e sovrana ed a sostegno di ciò ci offriamo gli uni agli altri,a scambievole pegno, le nostre vite, le nostre fortune e il nostro sacro onore"

ora...

perchè mai nessuno ha prospettato un ipotesi di reato, contro un movimento chiaramente indipendentista, oltre che etc. etc. , di attentato contro l'integrità, l'indipendenza e l'unita dello Stato art 241 c.p.
ve lo cito:
" chiunque commette un fatto diretto a sottopore il territorio dello Stato o una parte di esso alla sovranità di uno stato straniero ovvero a menomare l'indipendenza dello Stato è punito con l'ergastolo. Alla stessa pena soggiace chiunque commettte un fatto diretto a discliogliere l'unità dello Stato o a distaccare dalla madre patria un altro territorio soggetto alla sua sovranità"

se amano tanto il rispetto della legge, dovrebbero essere i primi a rispettarla e ad imaparare che i loro nonni come i miei hanno perso la vita per un'idea che era quella di essere liberi e di avere una costituzione, ma la cosa importante è che amavano il loro paese e non avrebbero mai pensato di portarlo al macero, MAi!!!

vincenzo ceda 27.06.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

sei un'illuso. Ti illudi che questa politica (bipartisan... eh..) sia in grado di risolvere i problemi che, giustamente tu e qualche altro milione di italiani hanno ben presente.

Ahhh, bastasse un blog!

Io ti avevo già consigliato di lanciare una nuova forza politica, che è l'unico modo per uscire dall'empasse.

Non ho voglia di spiegarti perchè, visto che ci metterei troppo tempo. Ma non c'è altra strada!

Ciao,
MB

Marco Beretta 27.06.06 09:25| 
 |
Rispondi al commento

La politica da l'oppio ai popoli, così non rompono i coglioni.
Questo è il motto della sinistra.

Mario Belli 27.06.06 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Oh comunque sto governo è partito davvero forte!

Claudio Ti-po 27.06.06 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che gli è preso alla Turco, a Ferrero, ai radicali e a quant'altri, che presi da sacro furore non vedono l'ora di depenalizzare le droghe? Ma non è che hanno le mani in pasta? Oppure, possibile che contino sul voto di drogati e spacciatori? Con tutti i problemi seri che ci sono da risolvere, finora ho visto solo grazia a un criminale, proposte di amnistie e indulti, tentativi di imbavagliare giudici e giornalisti in modo da coprire le malefatte dei potenti. Ci si consola con gli zero virgola per autoconvincersi che c'è la ripresa economica, per converso si ventila di stangate finanziarie, di sacrifici che tutti dovrebbero fare. E dov'è il lavoro per i giovani che nel frattempo stanno invecchiando e non avranno mai una famiglia propria e una pensione? Intanto l'anas rischia di chiudere i cantieri, e gli altri lavori pubblici con che soldi li facciamo?

Smettetela!

Sono contro la depenalizzazione delle droghe.
Sono contro la grazia, l'amnistia e l'indulto.
Sono contro l'imbavagliamento dell'informazione.
Sono contro le stangate finanziare a danno dei lavoratori.

Sono a favore di un lavoro dignitoso per i giovani.
Sono a favore del rilancio dell'economia e dei lavori pubblici, anche delle grandi opere.
Sono a favore della tutela della famiglia.
Sono a favore di un paese ripulito di tutti i farabutti che l'inquinano.

Ma a che santo bisogna votarsi qui?
Altro che prete, qui ci vuole l'esorcista!

carlo armandi 27.06.06 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe , ho una serie di domande che mi ronzano in testa e alle quali spero tu possa rispondermi:

- Come mai il centrosinistra che criticava tanto Berlusconi quand'erano all'opposizione , ora ha fatto un governo di 27 ministeri? (e chin li paga tutti quelli che ci lavorano, dal portaborse, al portacarte, al grattaleccaculi? NOI!!!)

- Come mai questo nuovo governo che siè venduto come un governo di innovazioni, ecc... , ha bloccato i lavori pubblici?

- Mancano i soldi per le grandi opere e i conti pubblici sono in rosso? (beh, sono al governo i comunisti, più rosso di così... ;-) )

E allora, perchè moltiplicare le cariche pubbliche?

Oramai ci sono più ministeri, ministri, viceminictri, segretari, sottosegretari , portaborse, viceportaborse, che lavorarori onesti.

Alcuni mi hanno ribattuto che questa è una logica conseguenza di una coalizione , l'Unione , fatta di cani e porci , compresi NO-GLOBAL , ex terroristi , transgender , assassini, pedofili, mafiosi, ... Manca solo che al governo ci fosse un cinghiale della Maremma o un ariete(per far felice Pecoraro Scanio).

Non è una polemica fine a se stessa, è un monito.

Il professor Prodi dice che è vicino al popolo , ai lavoratori , ma lui , oltretutto ROSSO EMILIANO , ha comprato un castello non molto tempo fa.

Come mai non prende i suoi averi e li ridistribuisce ai suoi datori di lavoro?

Per essere un professore con la faccia da curato, ha uno stipendio un po' troppo alto, non trovate?

Non siamo noi i datori di lavoro del nuovo governo? E un buon datore di lavoro, non ha tra i suoi compiti quelli di eliminare o reimpiegare i dipendenti infruttuosi o dannosi per l'azienda?

Saluti.

Andrea Scalco 27.06.06 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOPO IL REFERENDUM, ACCORDI IN VISTA?

Dopo il successo del “No” al referendum, lasciatemi segnalare quanto è avvenuto nella giornata di ieri, in relazioni ai commenti politici. Tra un gol (unico) ed il delirio per una squadra di calcio che dovrebbe essere mandata a casa per direttissima, i commenti politici erano dedicati all’esito del referendum. Non che ci fosse molto da dire, ha vinto il no, con qualche isola di Sì in Lombardia e nel Veneto, le destre meridionali hanno detto che non ci stanno, restano legate comunque alla nostra vecchia cara Costituzione che appare nel volto sorridente e rasserenante del Presidente Scalfaro, tra i Padri di questa Repubblica. Ma il problema non sta qui. Sta in un’altra cosa di cui pochi si stanno accorgendo. I richiami sono diventati continui come quelli della maga Circe e delle sirene. In testa Alemanno, Di Pietro ma il coro è arricchito da Buttiglione ed altri dell’UDC. Ed il problema si chiama con un termine che non piacerà neanche a Giovanni Sartori “ Bicameralismo”, un modo per tornare alla politica della Sala della Regina, quando il consociativismo espresse il suo acme pericoloso per la Repubblica. Pericoloso per questa fragile democrazia, per la capacità di questa classe dirigente di diventare egemonica, senza che nessuno la contrasti. Dunque il pericolo non sta nell’accordo, il ricorso ad una linea compromissoria è tipica di questa Repubblica dove la politica è sempre stata l’arte del possibile. Il pericolo è che manca una vera e forte opposizione capace di aprire gli occhi politici agli italiani. Non dimenticheremo che anche Bertinotti il puro e duro, trovò modo di affermare in Bicamerale che la sussidiarietà dello Stato era cosa possibile in tema di sanità ed istruzione. Insomma il compromesso, o meglio la compromissione, è dietro l’angolo. Il tentativo di creare una larga intesa sulle Riforme costituzionali è palese così come è evidente il timore di rifare una bicamerale con gli esiti che sappiamo.


L'alitalia nn fallirà tra 6 mesi ... prima dobbiamo aspettarci la legge "SALVA ALITALIA" ... poi ci chiederanno le fadi come dopo la guerra ... poi ci metteranno la tassa sul secondo figlio e dopo finalmente fallirà!! ...credo che il tutto duri ancora un 2 annetti!! Grazie "Meno Peggio".

PS: chiediamo un rimborso allo stato per questo referendum burla ho votato NO, ha vinto il mio NO, ma mi è rimasto l'amaro in bocca... era ovvio che vincesse il NO e lo sapevano anche loro!! Bastardi cosa e chi dovevate pagare con gli introiti del referendum??

Enzo Marozzi 27.06.06 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buon giorno! Giovanna

Giovanna Nigris 27.06.06 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Vedevo la partita Italia ( si fa per dire) contro l'Oceania quando questa è stata interrotta da uno spot pubblicitario. Ed è apparso un signore distinto, aria seria, capelli sale e pepe ( poco), che con l'aria del grande esperto ci ha detto:"Mi raccomando con questo caldio vestitevi poco, bevete acqua ed annaffiate i bambini" Poi è apparso il sottopancia " Gentiloni-Silveri" un evidente clone-parente del Ministro delle Comunicazioni che ormai invia i suoi parenti a fare gli spot pubblicitari. Non è che la TV di stato è diventata di qualità oppure siamo al regime?

aldo ferrara, univ. di siena

aldo ferrara 27.06.06 08:07| 
 |
Rispondi al commento

secondo ME, i tedeschi pensavano che l'orso era Bossi che tentava di intrufolarsi in Germania con una pelle sul groppone...
hanno avuto timore che creasse un precedente e hanno sparato...
"state attenten! mika forrete fare fine di orso ja?""

Riccardo Galatolo 27.06.06 08:03| 
 |
Rispondi al commento

L'inizio del governo Prodi lascia, malinconicamente a desiderare... Stretto tra la continua sfida elettorale del centro destra, che trasforma in voto politico anche il referendum, tra i conti in rosso e manovre robuste all'orizzonte, tra alleati insoddisfatti a caccia di poltrone e poltroncine, sembra paralizzato in un limbo di continua attesa...
Ci vuole coraggio, molto coraggio ma se non si cambia la corsa verso il declino contnuerà a velocità sostenuta... Ho votato per un cambiamento, ho votato perchè voglio uno stato funzionante, non solo vessatore e a caccia dei quattrini che sempre più velocemente spariscono dalle mie tasche ma soprattutto ho votato per il futuro dei miei figli... Ho pensato di votare "per" ma inizio a constatare di aver solo votato "contro". Attendo, spero, di essere smentito un attesa sempre più lunga, mentre la fotografia dell'Italia rimane invariata...

Vittore Buzzi 27.06.06 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato SI al referendum domenica. Non l'ho fatto perché fossi convinto che la modifica costituzionale del centrodestra fosse buona e, meno che mai, la migliore. L'ho fatto solo perché non credo che Prodi e soci abbiano serie intenzionni di cambiamento. Così ho pensato, da povero e inerme cittadino, che l'unico sistema per obbligarli a cambiare fosse di approvare quello che hanno deciso gli altri. I fatti di questi primi mesi di governo lo dimostrano: l'unica cosa che hanno saputo decidere è cambiare quello che Berlusca aveva fatto. Per il resto nessuna novità, anzi di più: tira una decisa aria di restaurazione, a cominciare dai cento e passa tra ministri, vice e sotto.
Questi non hanno intenzione di cambiare niente! Sono lì per questo: per assicurare al grosso capitale (che eiste ancora, che ha ancora questo nome, che ha ancora tutte le sue caratteristiche!!!) la totale immobilità e la pace sindacale: a loro gli scranni in parlamento, il dominio della politica senza limiti neanche di decenza, e ai capitalisti il vero potere di fare le scelte economiche che più aggradano con la certezza che la CGIL non muoverà un dito. L'unico rimedio sarebbe... un governo di sinistra!!! di quella vera, dalla parte della gente. Paradossalmente (ma forse neanche tanto...), stiamo andando dove la Cina è già arrivata: milioni e milioni di lavoratori sfruttati avrebbero bisogno di una bella rivoluzione, rivoluzione comunista. Ma non ci sarà mai: i "comunisti" (finti, ma gli altri non lo sanno...) sono già al governo...

Fabrizio Demelas 27.06.06 06:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le parole nuove non dobbiamo ascoltarle dalla maggioranza di turno. Dobbiamo procedere come singoli:
- scordandoci il 90% di quella che oggi viene definita informazione, dobbiamo sforzarci di ricercare le fonti informative, una grande mano ce la porge internet
- non comprando questi giornali che finanziamo senza acquistarli
- disdicendo (legalmente) il canone della Rai
- realizzando che in Italia il libero mercato è un’utopia (la presa per i fondelli realtà quotidiana);
- prendendo coscienza della nostra forza di consumatori informati
- tornare padroni del nostro risparmio e non affidarlo a quei soggetti che prosperano alle nostre spalle beneficiando pure del signoraggio.
Se attendiamo il cambiamento dall’alto finiremo come il Titanic.

Simone Amari 27.06.06 06:42| 
 |
Rispondi al commento

Onorevoli del centrosinistra... vi abbiamo votato anche e soprattutto x le promesse come queste, ho ripreso il post di un lettore del blog di Di Pietro, condivido in toto quel che scrive lamico e lo riposto... e lo ripetero e lo ripeteremo anche x 5anni... non ci stancheremo di ripetervelo cari onorevoli... altrrimenti la prossima volta non votero piu... e cosi anche altri con me...
Hasta la Victoria Siempre!!!

copiaeincolla
"
On. Di Pietro,

ripubblico questo messaggio, nella speranza di avere un riscontro.

Non so cosa stia succedendo... il tempo passa e mi chiedo se per caso siamo daccapo, come tutte le altre volte che si facevano i proclami e poi, dopo il voto, nulla più.

-Legge sul conflitto d'interessi:
non se ne sente più parlare... prima, in campagna elettorale, la si nominava ogni 5 minuti (chi la temeva e chi la prometteva). Che fine ha fatto? Non era una priorità? C'è qualcuno che se ne sta occupando?

-Legge sul Parlamento Pulito:
anche qui, che fine ha fatto? Se ne sta occupando qualcuno?

grazie

E.S.
ps. e ora che ci penso, non si sente più nominare neanche l'annullamento della depenalizzazione del falso in bilancio..."


CocoLoco

Coco Loco 27.06.06 04:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piccola riflessione:
gioca l'Italia e per due ore l'intero Paese si ferma completamente, non senti volare una mosca, beh siamo un popolo "sportivo" è anche una cosa bella, penso.
Ci continuano a prendere per i fondelli e non facciamo nulla ma Voi non siete stanchi di chi, in nome della politica, cura solo gli affari propri, fregandosene del buon funzionamento del nostro Paese, tanto poi chi se ne frega nessuno farà nulla per cambiare le cose.
Non è forse tempo che ci si fermi anche per cambiare e per crescere tutti insieme cercando di creare un mondo migliore per noi e per i nostri figli?
Va bene gridare goool ed esultare per l'Italia del pallone che segna e che vince ma facciamo qualcosa per questo nostro paese che potrebbe essere veramente il Paese più bello del mondo e ci troviamo invece sulla soglia del più grande fallimento.
Dobbiamo solo volerlo NOI!

gior cat Commentatore in marcia al V2day 27.06.06 02:47| 
 |
Rispondi al commento

Una parola(vecchia ma nuova)caro Beppe è partecipazione, un'altra è coraggio,a 50 anni per la prima volta nella vita ho deciso di mettermi in gioco e mi sono candidato alle ultime elezioni amministrative,cazzo!!!!!! sono stato eletto veramente,non volevo crederci ma ora sento la responsabilità verso chi ha creduto in me,in me che alle persone che conosco ho sempre parlato di onestà,di correttezza etica,di moralità,di trasparenza e di disinteresse personale.La mia è una famiglia monoreddito di Milano e posso assicurarti che i prossimi gettoni di presenza torneranno sicuramenti utili al bilancio famigliare,ti assicuro però che ciò non cambierà il mio modo di essere e di vedere le cose,la mia scelta è scaturita dalla stanchezza di ascoltare le chiacchere dei mistificatori e degli incantatori di serpenti,che da anni appestano i palazzi della politica.Ho notato però dei cambiamenti, tipo che alcune persone che prima quasi faticavano a salutarmi adesso mi lodano!!!! questo fatto mi fa venire in mente un'altra parola(vecchia ma nuova)dignità, l'italiano medio è purtroppo troppo ruffiano e spesso è anche questo comportamento ad innescare intrallazzi,fenomeni di corruzione e quel diffuso senso di impunità che circonda l'ambiente politico.Credo che non ci possiamo fermare solo a gridare la nostra protesta,se non vogliamo finire come il cane che abbaia alla luna,dobbiamo andarci sulla luna dei politici, chi come me entrando direttamente nel gioco, chi presenziando in tutti gli spazi delle istituzioni aperti al pubblico a qualsiasi livello.Perchè di una cosa sono certo,il politico che tu giustamente chiami nostro dipendente,quello che in parte sono diventato anche io,se si vede controlato diventa sensibilissimo perchè teme di perdere il consenso ottenuto e si sente costretto a mantenere gli impegni presi con i suoi elettori.Per ciò dico no a delghe in bianco,si alla partecipazione ed al risveglio della coscienza civica e democratica di tutti i cittadini.

Giorgio Poidomani 27.06.06 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma limitiamoci a parlare di sicurezza sui cantieri. L'Italia ha recepito in modo indecente ed a differenza di tutti gli altri stati, dove la P.A. funziona, la direttiva europea emanando una norma che frammenta la responsabilità, togliendola alle impresa e dandola ai committenti (D.lgs 494/96). E' quanto meno assurdo visto che è ben dura avere questo duplice ruolo! Mi viene da pensare, ma magari sono maligna, che ci sia una semplice ragione lobbistica. L'assicurazione che intendo io non è una di responsabilità civile come c'è adesso, ma una assicurazione sulla sicurezza nel senso che se qualcuno si fa male l'assicurazione paga i danni a tutti. Vedi come corrono gli imprenditori per mettersi in regola! Diventa poi una legge di mercato: se sei bravo ti assicuri e lavori, altrimenti esci dal gioco. Invece adesso chi lavora in sicurezza non è competitivo perchè ha dei costi sociali più alti rispetto ad altri che non si adeguano, assumono in nero e sperano nella mancanza di controlli. Funziona un pò come per gli automobilisti: sono indisciplinati perchè una volta su dieci non prendono multe!

virginia wolf 27.06.06 00:16
*******
vero.

alessandra lattuada 27.06.06 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Paolo ruffatti 26.06.06 22:42
*******
cavolo.. quasi quasi incanti pure me..

alessandra lattuada 27.06.06 00:51| 
 |
Rispondi al commento

come fa il meridione dell'italia, a volere la devolution, quando finalmente tocca con mano la grana che arriva?
hanno ragione..
lettura costruttiva.. consiglio.
http://www.comune.palermo.it/Comune/conferenze_stampa/cs33.pdf

alessandra lattuada 27.06.06 00:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORA CHE LA CAMPAGNA ELETTORALE è FINITA INIZIAMO A LAVORARE...

X ADESSO HO FIDUCIA, GIUDICHEREMO DAI FATTI...

Marco Ciambotta 27.06.06 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Nicola Mosti @@@@@@@@@@@@@
********
è la terza volta che cerco di risponderti ma, stranamente e per la prima volta, non mi passano il post.
mi spiace. parlavo di economia e banche comunque.
spero che arrivi..

alessandra lattuada 27.06.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento

bene,
dopo cinque anni di governo, la Lega ha definitivamente CHIUSO.
Cinque anni a Roma a non fare niente. Me lo dite cos'hanno fatto (a parte i vari parenti di Bossi a fare i portaborse alla UE, ovvio)?
NIENTE. Questi qua non hanno fatto niente, e poi hanno pestato i piedi perchè volevano la loro devoluSSiòn.
Me la ricordo la facciazza del Bossi al Parlamento quando è passata la riforma con i soli vti del governo. Svolta epocale. Finalmente. Il sogno di una vita.
Palle. Le riforme costituzionali non si fanno solo per tener buono un partitino che se no fa cadere il governo. E, cari i miei signori, la MAGGIORANZA degli italiani ha detto NO, NO e ancora NO.
La devoluSSiòn ve la prendete e ve la portate a casa.
Rimane che siete stati cinque anni santoddio, cinque anni a Roma a non fare NIENTE.
Chiacchieroni stupidi (Calderoli) ignoranti (Castelli) e ignoranti (Bossi) e razzisti (Speroni).
Comodo però lo stipendio da parlamentare eh?
Politicanti da strapazzo, prendetevi questo bel NO alle vostre minchiate, alla vostra incapacità, alla vostra ignoranza, al vostro razzismo.
E' tutto per voi, vi meritate di prendervelo là dove vi fa più male.

G.M.

Oh finalmente.

Giorgio Matera 27.06.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento

virginia wolf 26.06.06 23:50
***

Ho letto Virginia.
sai i codici li devono riformare tutti insieme non solo una parte.
Lo so che il centrodx voleva mettere mano ai codici ed iniziò a farlo.
la cosa importante su certe riforme è che debbono essere fatte insieme. Fosse per me eleggerei una assemblea atta alle riforme (non chiamiamola costituzionale che pare non si possa fare in tempo di pace....dicono loro...mah!!)
Poi li chiuderei dentro una fortezza e li farei uscire solo dopo che tutti in accordo le hanno finite...ovviamente il cibo sarebbe solo pane e i beveraggi acqua temperqatura ambiente.
sai sono molto democratico in questo!!!

Buonanotte io mollo che c'ho tanto sonno.
Blog, buonanotte a tutti!!!

Volemose bene almeno noi italiani che tanto quelli lassù so tutti brutti sporchi e cattivi...niuno escluso.
'Nanotte!!

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 27.06.06 00:00| 
 |
Rispondi al commento

ALLORA SIGNORI DELLA CALABRIA, DELLA SICILIA ,DELLA PUGLIA, DELLA BASILICATA,SIETE CONTENTI????????????????????
IL PAESE RESTA COME PRIMA...DAI...ANDRETE AVANTI CON I SOLDI DEL NORD LAVORATORE ANCORA..
MA CAZZO NN SIETE FELICI..POTRTE RIMANERE DISOCCUPATI ANCORA X VENT ANNI..BE NN TUTTI NATURALMENTE..LA MAGGIOR PARTE XO SI..
RAGAZZI LOTTIAMO X UN FEDERALISMO REGIONALE..SAREMMO MEGLIO DELLA SVIZZERA AL NORD..E VEDRETE KE SI DARANNO DA FARE PURE AL SUD..CON UN PO DI FATICA MA CE LA POSSONO FARE ANKE DA SOLI..ANKE X UNA SODDISFAZIONE X KI GIU LAVORA SERIAMENTE..LA RIFORMA NON ERA UN GRAN KE MA ERA UN PASSO AVANTI..E COME AL SOLITO NOI TORNIAMO INDIETRO..
FORZA ITALIA E VIVA L'ITALIA..

SILVIO TEZ 26.06.06 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Traslochi spa 26.06.06 23:39
*********
senti ragazzino, hai rotto.
traslocati....

alessandra lattuada 26.06.06 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi volesse aiutarmi a sostenere la causa:
mi contatti 3483955311


grazie
saluti

Franco Ferri 26.06.06 23:44| 
 |
Rispondi al commento

la cosa divertente è che ci stiamo autosuicidando con le nostre manine, l' italia è già finita da un pezzo viviamo di quelle industrie del nord che vivono in regime protetto, non abbiamo nulla di nulla e invece di rimboccarci tutti quanti le maniche succhiamo soldi a questo stato ormai al collasso. meno male che io me ne stò andando entro 3 anni è finito tutto, ciao

alberto citarrosti 26.06.06 23:40| 
 |
Rispondi al commento

ma dimmi tu da dove vuoi iniziare...
io ne ho tante di idee...
per prima cosa però vorrei fare piazza pulita dei veri delinquenti, togliere il potere a chi se lo costruisce con disonestà, a chi si fa i soldi rubandoli dai nostri conti correnti, a chi dà grandi privilegi a pochissime persone.....ne ho, dimmi tu

virginia wolf
***

Avrei voluto continuare con quel che iniziarono Manuela Bellandi ed Ernesto S....ma il Thule di turno ha mandato via la Manuela......perdonami Virginia...

Eva Thule....Ma vaffanculo!!!

Ecco fatto riprendiamo, scusa ma quanno ce vo ce vo.

Per me il post di Grillo di qualche tempo fa (quello che vi fece arrabbiare perchè invitava a votare no al referendum, per capirci) è alla base di quello che pen so.
In pratica penso che lo stato debba fare una dieta immensa e l'idea base delle tre macroregioni mi sembrò estremamente interessante.
Insomma Virginia, dieta dieta e dieta delle istituzioni....tutte e non solo i parlamentari...
200.000 leggi che diventano 10.000? che te ne pare?
(capisci perchè dico che ci vogliono decenni? Abbiamo lasciato perdere le riforme per troppi anni...ed ora son divenute riforme lunghe......)
Ciao Virginia

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento

e' quel che credi tu , ma non è così.
Guarda pochissimo tempo fa pubblicarono alcune intercettazioni relative ad una cosa futile come il calcio. Moggi dava ordini ai giornalisti (inclusi quelli a libro paga del fratello di Berlusconi un certo Damascelli), per dire che la Juve non era favorita ed il Milan invece si... vedi un po' tu....

@ virginia wolf 26.06.06 23:31

Virginia di cosa ti meravigli?

Moggi lo pagava di più!

ernesto scontento 26.06.06 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Si torna quando la puzza e' passata, vero Eva del menga?

Giovanni Moretti Senzitalia 26.06.06 23:36| 
 |
Rispondi al commento

ma che andate farneticando sul art 39 Cost?
Blaterano finti esperti su questioni che non conoscono; l'art39 è come i cavallini di vetro di murano: belli a vedersi ma nn servon a nulla, stesso vale x art39. L'art è sempre rimasto inattuato. non ci son mai stati tentativi seri d'attuarlo ed essendo una semplice norma programmatica non ha efficacia.

Marco Fornasiero 26.06.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento

anche se ha vinto il no;
basta a sprechi ;
è ora che ad esempio le sanità nel sud siano messe sotto torchio dallo stato centrale;
e che inizino a rompere il cu.o a tutti quelli che
non sanno gestire;

la lega in parte ha ragione ma le cose si possono risolvere se c'è la volonta senza spaccare l'Italia;

anche perchè se si vuole respingere cina e company dobbiamo essere tutti compatti in ogni settore economico e il sud a turismo, menti pensanti etc
non è da meno a nessuno; solo che serve un controllore centrale e non l'abbandono

alberto alex 26.06.06 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Come mai tutti i politici di ds minacciano di andarsene dall'Italia...ma non se ne va mai nessuno?

ernesto scontento 26.06.06 23:33| 
 |
Rispondi al commento

E TI PAREVA.......!!!

Uno apre il blog per leggere un po' di cose nuove....ed eccola la', a sparger letame...

CAPISCO che la pece costi e le piume sia difficile trovarle, pero' per eliminare scarafaggi, cimici e bacherozzi tipo:

Registrant:
Giuseppe Poggi
Localita Curtana
Carrara, MS 54033
IT

Domain name: THULE-TOSCANA.COM

Administrative Contact:
Poggi, Giuseppe waa359@libero.it
Localita Curtana
Carrara, MS 54033
IT
393202978172

A.K.A. Teladogratis Eva-Erwin-thule, basta anche un'economicissimo RAID. Poi che vadano pure a dire in giro che sono stati gassati.

Giovanni Moretti Senzitalia 25.06.06 23:01 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione


Mi sembra che stia esagerando,caro Signore.
Questa è delazione, non è corretto e riprovevole.
Almeno lo credo.
Le spie ,normalmente, fanno una brutta fine.


Assunta Reale 26.06.06 09:12 |

Chiudi discussione


R. Fischia pero', di scarafaggi ce ne sono parecchi a quanto sembra. Queste informazioni sono di pubblico dominio, ognuno con un po'di ricerca, peraltro semplice, semplice puo' trovarle.

In quanto alle spie, a voi nazisti dovrebbero stare simpatiche. Ne avreste trovata una pronta alla delazione, i massacri delle Fosse Ardeatine, Marzabotto ecc. ecc. non sarebbero mai successe. VERO?

Giovanni Moretti Senzitalia 26.06.06 23:32| 
 |
Rispondi al commento

2 settimane fa berluscon ha comprato un boeing per uso personale;
ha detto per motivi di sicurezza;

deve fuggire da qualcuno?

alberto alex 26.06.06 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Sentite cari,
Avete visto come hanno votato i calabresi?
Ora c'è un calabrese che mi può insegnare come si organizza e come si fà funzionare bene lo stato?
C'è qualche esempio calabrese dal quale mi possa rendere conto che non hanno votato no perchè sono dei mantenuti nullafacenti parassiti??

Luca Fineschi 26.06.06 23:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma adesso quelli della lega non devono andare in Svizzera???!! ma secondo voi li vogliono????Ma neanche!!!!!!!!!!!

Carlo Chiari 26.06.06 23:26| 
 |
Rispondi al commento

virginia wolf 26.06.06 23:00
*******
in verità.. in verità vi dico:
mai nominare il nome di dio invano..
in nome
del padre
del figlio
dello spirito santo
....amen

alessandra lattuada 26.06.06 23:25| 
 |
Rispondi al commento

ho paura anch'io che tu non sia abbastanza informato.
Purtroppo informarsi dai tg e giornali non è semplice lo ammetto...

@ virginia wolf 26.06.06 23:16 |

Tu ti sbagli nel confonderti....sappi che l'informazione in Italia è in mano al sig.Berlusca.

Quindi se io non ho capito causa informazione complicata è segno che lui nopn voleva farsi capire.

ernesto scontento


A proposito dell'art 39 Cost, è evidente che prprio neanche avete un'idea di cosa voglia dire per un ente avere o meno la personalità giuridica.
I sindacati, ma anche i partiti, non hanno mai rispettato questo articolo. Studiate un pochino e scoprirete perchè.
Io me ne vado a nanna.

Mario Belli 26.06.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo è quanto ti ha fatto credere la propaganda della sinistra, purtroppo, per te.

@alessandra lattuada 26.06.06 23:11

Alessandra forse sei anche simpatica ma spesso ti confondi con Dio.

ernesto scontento

ernesto scontento 26.06.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

eva... eva...MAGARI TU FOSSI BONA COME QUELLA EVA HESS DEI GIONALINI DI QUANDO ERO RAGAZZO, per l'uso che ne facevo ti perdonerei per quel che dici, tanto non sai quel che sei.

ernesto scontento 26.06.06 23:15| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe sei il Savonarola del 2000 nn ti va bene nulla ma lmeno Lui vestiva un saio e nn aveva nulla.Criticare e' giusto ma tu butteresti tutto al rogo e nn va bene cosi'.Abbiamo gli uomini che sono sul mercato.Nn fare come i leghisti che se la prendono sempre con gli statali e simili.hai visto i mari pieni di barche nn barchette, secode e terze case da 1000 euro,strade sempre piu' piene di Suv e altre da 50-60-70-80000 euro.Ma dove li prendono i soldi?facile con l'evasione piu o meno grossa.Paga le tasse e fai una campagna per fare pagare le tasse.Tutti i paesi civili si reggono su questo.Servizi migliori per una vita migliore costano.Fai pagare le tasse.Altro che tagliare ,aumentare i servizi.

ferrrari franco 26.06.06 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Poichè la libertà di parola per voi è sacra anche in questi casi...io vado a nanna!

Non mi ci trovo con certe persone ignobili...

NOTTE A TUTTI


Dopo un mio post di poco fa magari un pò cialtrone e qualunquista chiamo i neuroni a raccolta e cerco di centrare meglio il topic lanciato da Beppe.
Carissimo, capisco bene cosa intendi, ma vivaddio non ti sembra che di PAROLE ne abbiamo sentite finora anche TROPPE?
Basta gente che davanti ai microfoni si esercita in prove di fonetica: sogno il momento in cui i telegiornali apriranno le loro edizioni dicendo : vi ricordate quel punto del programma di governo a pag. 43? Fatto! Vi ricordate quella promessa? Mantenuta! STOP!
Faccio un appello ai giornalisti : soprattutto in video date meno spazio alle dichiarazioni narcisistiche (e puntualmente smentite due ore dopo) della solita sfilza di esternatori di professione, e cominciate a riempire gli spazi lasciati finalmente liberi con delle VERE INFORMAZIONI, con della vera e sana ANALISI POLITICA, ECONOMICA e SOCIALE: vivaddio fate il vostro lavoro! Queste sono le PAROLE di cui le persone hanno bisogno per crescere e formarsi una coscienza civile, e sono altrettanto importanti di quelle degli esperti ai quali i nostri dipendenti dovrebbero ispirarsi nel loro lavoro!

Se il giorno dell'esito referendario a Pecoraro Scanio viene chiesto dell'orso Bruno (pace all'anima sua, ora veleggia nel paradiso di miele degli orsi), lo sventurato risponde pure!!!

Cosa ce ne facciamo delle quotidiane vomitate di bile sul microfono dei Cicchittibondifini?

Cappon, nuovo direttore generale della Rai, mi sembri una persona seria : fai qualcosa prima che i neuroni degli italiani si spengano del tutto!!! Via i Vespa che "cuciono addosso" i programmi ai potenti di turno, con addirittura il menu à la carte degli ospiti graditi da invitare! OSTRACISMO !! Più spazio ai giornalisti seri, di destra (dai qualcuno ce n'è), di sinistra, di centro ma PROFESSIONISTI e non gran ciambellani o cerimonieri di corte!!!

Cristina Mozzi 26.06.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapevate che l'art 18 dello statuto dei lavoratori non vale per il sindacato.

MA NON LO DITE A UN SINDACALISTA PERCHè SI INCAZZ...

ernesto scontento 26.06.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento

A speciale TG1,per il rappresentante della lega
la padania ora è "Lombardo-Veneto".
Cho li capisce è bravo.

maria fossoli 26.06.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avevamo finalmente la possibilità di far trottare chi è pagato da noi per amministrarci, e voi l'avete buttata..
ma volete davvero che l'italia cambi o no?
perchè a volte ho qualche dubbio..
che importa se, chi ha avuto l'intenzione giusta sia arrivato da una parte o da un'altra?
non capite che, se vogliamo davvero cambiare, dobbiamo metterli in condizione di responsabilizzarsi direttamente in ciò che fanno?
rimango sempre più basita..

alessandra lattuada 26.06.06 23:08| 
 |
Rispondi al commento

ernesto scontento 26.06.06 22:55
******************


Sì hai ragione Ernesto,
ma i politici responsabili li facciamo noi!

Se ce ne laaviamo le mani non ne verrà fuori niente di buono, se stiamo attenti e pretendiamo diritti e persistiamo nel pretenderli noi li otterremo.

Un politico farebbe di tutto per non perdere la poltrona... sta a NOI rendergli CONVENIENTE il fare il nostro interesse.

Via gli ideali dalla testa! e pensiamo all'utilità delle pretese.
Se il Paese è NOSTRO, riprendiamocelo!


manuela bellandi 26.06.06 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Art. 39.
L’organizzazione sindacale è libera.
Ai sindacati non può essere imposto altro obbligo se non la loro registrazione presso uffici locali o centrali, secondo le norme di legge.
È condizione per la registrazione che gli statuti dei sindacati sanciscano un ordinamento interno a base democratica.
I sindacati registrati hanno personalità giuridica. Possono, rappresentati unitariamente in proporzione dei loro iscritti, stipulare contratti collettivi di lavoro con efficacia obbligatoria per tutti gli appartenenti alle categorie alle quali il contratto si riferisce.
****

L'articolo 39 di cui parlate è questo?
Lassù chi vuole scendere a discutere?
Ciao.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho visuto in argentina 42 anni,fino al 1989 , tutto questo gia lo sentito e visto .Che tristeza.

miranda lupi 26.06.06 23:04| 
 |
Rispondi al commento

@ alessandra lattuada 26.06.06 22:50

Il problema Alessandra è che Garibaldi ha fatto L'Italia ma non gli Italiani.

Una cosa è una maggiore autonomia alle Regioni, altra cosa è fare 20 piccoli staterelli dove i più benestanti se ne sbattono degli altri....Ma soprattutto non capiscono che è il sistema paese che deve andare avanti...Progresso vuol dire anche questo.

ernesto scontento


x CINZIA TORTI 26.06.06 22:16

Ti ringrazio per il commento al mio ( Lorenzo Carmassi 26.06.06 21:52 .

Aggiungo che:

1- Beppe Grillo su questo suo blog può fare e dire tutto ciò che reputa opportuno.

2-Può fare pubblicità a chiunque o qualunque cosa quando e come vuole.

Ma se ci chiama a collaborare ad una iniziativa di cui lui stesso si è reso promotore, la sua assidua partecipazione è un dovere che ha nei nostri confronti. E se ha intenzione di rispettarlo, l'unico modo è continuare a promuovere tale iniziativa.

o perlomeno farci sapere quale strategia sta attuando. Magari a noi va bene e lo seguiamo!

Ricordo che gli attivisti bloggers di Grillo sono circa una cinquantina. Un altra decina tra "rosa nel pugno" e varie. Sono ormai numerosi i siti che accettano il nostro banner.

BANNER CHE ESCLAMA: CLASS ACTION NOW

NON MI PARE POI UNA TRAGEDIA PIAZZARNE UNO ANCHE SUL QUESTO BLOG.

Lorenzo Carmassi 26.06.06 23:01| 
 |
Rispondi al commento

ernesto scontento 26.06.06 22:32
***********
ma non capisci che così diminuiranno le possibilità che si possa riformare davvero la costituzione?
metà della maggioranza non vuole toccare una virgola del testo e lo hanno chiaramente dichiarato.
possibile che non capite?

alessandra lattuada 26.06.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento

P.S.: Ciao Virginia, mi fa piacere leggerti.
Questo qua sopra è dedicato anche a te...ci stai?
Ciao cara.

francesco folchi 26.06.06 22:47 |

Carissimo io vorrei cambiare come vuoi tu. Ma tu credi che Prodi faccia i nostri interessi, i miei ed i tuoi persone che lavorano onestamente? Prodi è amico di chi invece di costruire una economia migliore per questo paese dando opportunità di lavoro a tutti, si fa dare i soldi dalle banche (BNL per la cronaca) per fondare società di consulenza inutili che sperperano i nostri soldi per opere pure dannose per gli italiani.
Io mi sento delusa proprio dalla sinistra che dovrebbe fare in modo di difendere le persone come noi dai lupi della finanza. Invece...
Ma non capisci che ci hanno fatto credere che fosse Berlusconi il padrone dell'informazione e non è vero??? Hai letto le intercettazioni di Moggi? Chi comanda i giornalisti? Chi non è mai stato indagato da nessuna procura?
Purtroppo gli uomini onesti che dice Grillo, lo sono grazie al fatto che nessuno ha mai indagato su di loro....
Io mi batterò sempre per la verità e la libertà, e guarda provo una profonda tristezza nell'ammettere, ora dopo aver aperto gli occhi, che il meno peggio è Berlusconi a conti fatti...

virginia wolf 26.06.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Alessandra Lattuada:

...e quali sarebbero i motivi (che tutti sottintendono, a quanto dici) per cui la Sinistra si opporrebbe alla devolution?

Per Manuela Bellandi:

Basterebbe intanto che l'articolo 39 venisse rispettato ed in Italia si produrrebbe già una svolta epocale: pensa un po' tu... un contratto nazionale con un minimo sancito per i dipendenti giovani laureati, specifico per ogni disciplina di impiego professionale... una rivoluzione!

Nicola Mosti 26.06.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento

ma non si può negare che la suddivisione dei poteri alle regioni va cansiderato in qualche modo.
Su questo argomento la Lega ha il merito di aver proposto un innovazione, anche se poi a mio parere la cosa ha degenerato.
Altri commenti?

@ manuela bellandi 26.06.06 22:39

Sicuramente nelle modifiche costituzionali che riguardano le regioni,Il governo si concerterà con loro.
Ma successivamente io non credo che le Regioni possano intervenire sulle modifiche costituzionali in quanto legge dello stato.
L’unico strumento che avranno è quello attuale cioè fare ricorso per incostituzionalità della norma.
Noi cittadini anche se elevato a 750.000 firme abbiamo sempre la possibilità di richiedere il referendum.
D’altronde se aumenta il consenso alle due camere del parlamento questo in teoria dovrebbe garantirci di più.
Detto questo Manuela l’univa verità e che in Italia abbiamo bisogno di politici responsabili.
Senza la responsabilità del mandato popolare si rischia di fare la società dei controlli e dei controllori e li non si va da nessuna parte come sistema paese.
Il concetto di comunità non è ancora ben assimilato in noi Italiani.

ernesto scontento

ernesto scontento 26.06.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento

**********
Il miliardario Buffet donerà 44.000.000.000.(miliardi) di dollari alla fondazione Bill Gates e signora.
**********
mannaggia le tasse..
che si deve fare per campare..

alessandra lattuada 26.06.06 22:54| 
 |
Rispondi al commento

La delocalizzazione dei poteri è cosa giusta.


Altra questione però è modificare la Costituzione verso il premierato
inserendo la proposta alla chetichella in un referendum per la devolution.

Ma questo era il metodo del centro-destra: far passare inosservato un provvedimento importante, distraendo l'elettorato su altri temi.

Avete forse dimenticato la disastrosa legge antidroga subdolamente nascosta tra le righe di un provvedimento antidoping per le recenti Olimpiadi Invernali?

Nicola Mosti 26.06.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

francesco folchi 26.06.06 22:33
**********
già..
ora parliamo di articoli, quando i giochi sono chiusi. e non si riapriranno, e lo sapete bene..
già, perchè non è che si deve per forza essere leghisti per capire che la sinistra non vorrà mai la devolution. per gli ovvi motivi che tutti conosciamo s'intende..
la cosa che stupisce è che, come ogni volta e facendo il loro gioco, siamo gli artefici delle nostre disgrazie, e pure ce ne vantiamo.
ho ragione io.. voi ignorate.

alessandra lattuada 26.06.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@O:T. Dal Corriere on line

Sergio Romano:
"Dopo la vittoria del NO...la rottura di Bossi è più vicina".
"Sul tavolo anche la leadership della c.d.l.".

Come da previsioni.....
"E' stato un colpo da KO".
**************************
Altra notizia.

Il miliardario Buffet donerà 44.000.000.000.(miliardi) di dollari alla fondazione Bill Gates e signora.
*********
Ripeto la domanda:
Berluscao,che fine ha fatto?
E' stato donato?
O stà recandosi in Svizzera?

Allertate i compagni di Dongo:

"recuperate l'oro della patria;Lui,micca lo dona"


joseph pane 26.06.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo Paese ha bisogno di coraggio, di felicità, di sfide, di innovazione, di interventi immediati, duri, senza sconti contro i monopoli dei media, delle telecomunicazioni.

Da post di beppe grillo.


Cosa ti sei fumato beppe, ma dovresti avere esperienza di come viaggia il paese, chi eleggiamo sono italiani come noi,e' una mentalita', la furbizia, la scaltrezza, gli affari, il non pestare troppo i piedi tra squali per avere campo d'azione per i propri interessi.

Come spiegava un concetto sull'aids,questo paese se lo conosci bene lo eviti oppure ci convivi e fai quasi nulla di legale, in questo modo prosperi e ti fai il bottino.

Beppe, belle parole, al tuo posto non potrei scrivere diversamente per certi versi, ma per un sano realismo e prospettiva, e' gia' difficile la politica dei piccoli passi.

Ricordati bene delle ultime parole del tuo post, il meno peggio e' sinonimo d'accontentarsi alla grande e non ci sono vie d'uscita, o sta minestra o il massacro della destra.

Auguri a tutti, intanto godo come un riccio con la sua riccia per la grande trombata al nanerottolo megalomane insieme ai suoi troglo-padani.

ivo serentha' 26.06.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe , cari amici,
dico alcune cose ovvie che sembra appartengano poco a questi amici con l'arte di provocare.
Socrate è stato uno dei pochi che io ricordi a stupire per secoli-secoli l'umanita e la ragione con
poi c'è stato cristo e pochi altri.
Tu non sei l' oracolo a cui rivolgersi dobbiamo
cercare la ragionevolezza .
Contro abbiamo interessi enormi che non si fermano
di fronte a nulla, nemmeno ai grandi misfatti che
pregiugicano la sopravvivenza del pianeta. Figurati se può importarci o esserci utile lo stupore che deriva dalle parole formali.
Prodi a me sembra un saggio che tenta di operare
in una Europa tutta da ricostruire come da costruire ci sono le relazioni in una famiglia
umana piena di contrasti ed egoismi.
Auguri Prodi

paolo amantini 26.06.06 22:48| 
 |
Rispondi al commento

EHI!!!!

Ma siete tutti andaati in svizzera o è cambiato il post?

vabbè!


A proposito dell'intervento di Mario Belli ed in

risposta a Manuela Bellandi:


il nesso consiste nel fatto che

(a proposito di Costituzione)

l'art.39 è uno degli

articoli fondamentali

nella regolazione dei rapporti di lavoro

ed è purtroppo spesso disatteso.

Nicola Mosti 26.06.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altri commenti?

manuela bellandi
****

certo che col referendum si ha voce in capitolo.
Pertanto benvengano riforme che sono favorevoli a noi popolino.
Hai ragione nel dire che la parte federalista della legge testè bocciata era discreta (diciamo nèh....ma non ne sono convintissimo...).
Il problema di ora per me sta nella delegiferazione deregolamentazione burocratica denumerazione delle strutture statalie/o parastatali, insomma sono daccordissimo su quello che diceva Grillo qualche post fa, quando invitò a votare no.....però limitiamoci a quello che volevi sapere tu....
Ciao

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

liliana pace 26.06.06 22:30
***************************
Ciao Liliana.
Per quanto riguarda la RAI, aspettiamo la fine di Luglio per vedere il risultato della raccolta di firme.

Io nel mio piccolo un 200 firme le ho raccolte, ma credetemi non è così semplice proporre una legge, ci sono molti ostacoli burocratici alla raccolta.


ernesto scontento 26.06.06 22:32
********************************

Così a prima vista sarei portata ad affermare che le modifiche proposte dall'unione sono buone e favorevoli a noi, ma non si può negare che la suddivisione dei poteri alle regioni va cansiderato in qualche modo.

Su questo argomento la Lega ha il merito di aver proposto un innovazione, anche se poi a mio parere la cosa ha degenerato.

Altri commenti?


In Svizzera?
Solo le teste di caxxo verdognole li possono sppportare,anche se fanno schifo(speroni dixit
davanti allo specchio).
"A quel paese"li mettono subito a pulire i cessi.

felice sono 26.06.06 22:38| 
 |
Rispondi al commento

scommetto che la maggior parte dei No referendari è stata per paura della dittatura. La vera dittatura è quella di cui la maggioranza non si accorge e che non vuole il cambiamento

virginia wolf 26.06.06 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito delle tragedie sul lavoro.


Direi che come si commemora un militare ucciso in iraq o in afganistan, queste morti sia di giovani che di uomini, lavoratori in generale abbiano da parte mia il medesimo raccoglimento e onorificenza.

Ricordo che per morti sul lavoro siamo messi molto male nella comunita' europea.

Al nuovo governo se riuscisse anche di poco migliorare la situazione, ne saremmo penso tutti molto grati.

ivo serentha' 26.06.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento

L' Italia finisce qui.
Il 62% degli italiani sono mafiosi,camorristi,statali mangiapane a ufo, ignoranti, approfittatori.
Non ci sarà nessun'altra occasione.
FINE

Luca Fineschi 26.06.06 22:15

***
no, ti sbagli.
semplicemente ignorano.
se fossero come dici tu mafiosi,camorristi, statali mangiapane a ufo, ignoranti, approfittatori, saremmo già l'argentina..
ad onor del vero, però, siamo sulla buona strada..

alessandra lattuada

***
Ragazzi, invece di insultarci, prendiamo l'invito della Manuela e (visto che abbiamo postato in due l'art. 138 Cost.) cerchiamo di discutere in armonia mettendo in piazza le nostre idee.
Per quanto ci si rintuzza qui, io vi voglio bene e vi ringrazio per lo stimolo che date nel fare dibattiti interessanti, ancorchè da posizioni e visuali diverse.
Luca, Alessandra vi voglio bene perchè visto dalla vostra parte, voi a sto paese je volete bene come je ne vojo io....solo che c'ho più ragione di voi........
si scherza nèh!!!
Ciao cari.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento

x Roberto Dicorato

Grazie, E aggiungo(vedi:Lorenzo Carmassi 26.06.06 21:52)che ci sono "architetture" mediocri e "architetture" dannose. Quelle dannose, soprattutto per un paese come l'Italia, sono quelle troppo costose, sia come realizzazione sia come manutenzione. Quelle che richiedono enormi sprechi di energia sia per essere costruite sia per essere "vissute".
E naturalmente quelle inutili perché non servono assolutamente a nulla, come il museo dell'"irakena-olandese" a Roma ( ovviamente lavori fermi ) o sempre a Roma quell'orrenda vaccata atta a contenere "quell'oggetto di Augusto" del noto architetto "bianco".

Lorenzo Carmassi 26.06.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento

***

Ohooo. Finalmente si può tirare
un sospiro di sollievo.
Politiche, regionali, referendum!
Speriamo che per cinque anni svolgano
il loro mandato come Cristo comanda!
Chi doveva essere battuto è stato sconfitto
su tutti i piani. Ci sarà come già dichiarato,
in caso di necessità il supporto dell'udc.
Ci sono tutte le carte in regola.

Non vorrei però che il governo agisca come gli
"appaltatori del sud". quelli dalle mille
opere incompiute, dall'idrica alla monnezza,
dall'ospedali alle fabbriche... tutto buttato via. Non sò le lasciare le opere nazionali
in fase di avanzamento sia una cosa giusta.
Aver bruciato montagne di miliardi
per nulla.
Lo so! lo so! Basta dire, è colpa di quel
nanaccio malefico. Limortaccisua de sto mafioso.
Però riflettere mai.
Poi... e sì, speriamo, adesso non ci son più scuse.
Lavorare, lavorare, altrimenti come chiudete tutto,
chiudeteve dentro pure voi e buttate via
la chiave.

*

Gianni Proietti 26.06.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Art. 138.
e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione.

Maggioranza assoluta = 51%

La Modifica che vuole fare L’unione

e approvate da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti.

Il tutto per coinvolgere anche l’opposizione in quanto la Costituzione e di tutti i cittadini Italiani.

Si se si trovano d’accordo i due terzi di ciascuna camera non si va al referendum.

Del resto questo è già in vigore! Tieni presente che concettualmente due terzi Rappresentano il 70% degli elettori ( volente o nolente sono eletti da noi).

Per le Regioni non credo che abbiano voce in Capitolo sulla costituzione,perlomeno su questa parte che non le coinvolge come amministrazioni periferiche (ma non sono sicuro)

ernesto

ernesto scontento 26.06.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento

adesso vogliamo pensare alla rai per favore? una consultazione elettorale così importante è stata poco meno che oscurata in tv. ma già, la partita era più importante, non è vero (dis)onorevole la russa?

liliana pace 26.06.06 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUALCUNO DICE CHE TUTTI GLI ITALIANI SONO DEI CRETINI MA NON CREDO SIA COSì,
IO RITENGO CHE CI SIA PIù DELLA METà CHE NON FA UN CAZZO E L'ALTRA CHE PAGA PER TUTTI,PER QUESTO SINCHè I LAZZARONI IN QUESTO SQUINTERNATO ED INCIVILE PAESE SARANNO LA MAGGIORANZA CI SARANNO SCHIAVI E PADRONI,
è L'INCONVENIENTE ED IL PIù GRANDE DIFETTO DELLA DEMOCRAZIA CHE IMPEDISCE A CHI è OPPRESSO DI FARSI GIUSTIZIA DA SOLO.

emilio marini 26.06.06 22:10 | Rispondi al commento |

è vero in questi giorni il tricolore sventola fuori da molti balconi
sapevamo che in Italia c'erano molti cretini
ma ora sappiamo anche dove abitano.

trikanopulos achilea 26.06.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento

AH! CHI BELLA IURNATA!!
A NAZIONALI VINCETTI!
I LEGHIST'E MERD O PIGGHIALU N CULU

MO SCHIATTASSE PURE O NANO TESTA PELOSA SAREBBO NU BABBA' E SERATA

MARIANO MEROLO 26.06.06 22:26| 
 |
Rispondi al commento

ernesto scontento 26.06.06 22:18
********************************

Quindi, se ho ben compreso, se si mettono d'accordo fra loro a noi non tocca nemmeno il SI' o il NO ?

ragione in più per discuterne, mi pare.

Ma in questo caso i consigli regionali hanno voce in capitolo oppure no?

Chi sa il politichese?

manuela bellandi 26.06.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Più che parole nuove abbiamo bisogno di FATTI. Siamo stanchi di essere presi in giro. Per la DX i conti erano in ordine e tutto andava bene, per la Sinistra siamo alla rovina, allora chi c'ha ragione!!?
Va bene la filosofia, le belle parole, un bel discorso, ma abbiamo bisogno piùà di prima di gente che prenda in esame un problema lo sviluppi e lo risolva e cos' via!!

William Bertani 26.06.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

andrea bruno 26.06.06 22:20

sì...ma solo il 38%!

ti rode eh?

Riccardo Galatolo 26.06.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Art. 138.
Le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione.
Le leggi stesse sono sottoposte a referendum popolare quando, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di una Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali. La legge sottoposta a referendum non è promulgata, se non è approvata dalla maggioranza dei voti validi.
Non si fa luogo a referendum se la legge è stata approvata nella seconda votazione da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti. 47

Oplà.....ciao Manuela.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento

IL 38% DEGLI ITALIANI DEVE EMIGRARE
LEGHISTI MAFIOSI RATZZISTINGER
...QUESTO E' VERAMENTE L'INIZIO!!!!!!

Traslochi spa 26.06.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento

dalla svezia alla grecia un solo grido
ITALIANI COGLIONIIIIIIIIIIIIIIIIII

andrea bruno 26.06.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Un'altra dimostrazione Democratica che non siamo dei coglioni e non facciamo "schifo" come dicono taluni della lega. Adesso spero che mantengano le loro promesse ed emigrino in Svizzera..

Nel frattempo dobbiamo fare attenzione ai nostri attuali dipendenti a progetto,perchè parlano, parlano e parlano. Come dice Beppe sono dei parolai che mancano di Nuova Fresca LINFA!! Sembrano tutti sterili e piatti. Tutti attaccati alla nuova poltrona. Quello che mi delude è che questi luridi si accontentano di una legislatura per fare i loro porci comodi e noi che li abbiamo votato possiamo solo subirli cosi come abbiamo subito la scorsa quasi dittatura.Dopo aver votato ed aver visto cosa è successo e cosa sta succedendo, cioè nulla, sono molto ma molto INCAZZATO!! Coglioni lavorate che papà non sgobba affinchè voi vi possiate DIVERTIRE!!

Turi Finocchiaro 26.06.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Luca Fineschi 26.06.06 22:15

hai il viso che fà concorrenza alla prua di una nave rompighiaccio!!!


parli di mafia TE che hai votato per l'amico di Dell'Utri e Mangano???
complimenti hai battuto tutti!
qualcuno chiami il Guinnes c'è un nuovo record da registrare...


ahahahahahahah

Riccardo Galatolo 26.06.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Tschüss significa semlicemente CIAO!
Tschüss Francelfo!
:-)

Raffaella Biferale
***

Preferisco ciao...così complicati sti tedeschi....Grazie Raffaella.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patetici : ancora a quest'ora il sito della Lega tace completamente sui risultati del referendum...dice solo "La sezione è in costante aggiornamento": sembra essersi fermato al momento prima della chiusura dei seggi...e io che speravo di leggerci già i messaggi di addio dei Bossisperonicalderolimaroniborghezi...e invece...non li vogliono manco gli svizzeri!

E comunque attento Prodi, stai MOOLTO attento perche questi ora vedrai che pian pianino scaricheranno il Berluskaz (già fatto una volta, niente di più facile) e verranno a bussare alla tua porta, magari non oggi nè domani, ma prima o poi sentirai il dolce canto delle loro sirene, magari all'avvicinarsi della prossima tornata elettorale importante, chissà...sai com'è sono uomini duri, abituati alle baite alpine, ma una volta provate le mollezze delle poltroncine romane è dura rinunciare...ALTRO CHE RIFORMA COSTITUZIONALE!
La riforma la volevano far passare come un risparmio per quei 4 o 5 parlamentari in meno, ma sai quanti loro parenti/amici/portatori di voti avrebbero piazzato negli enti locali da loro controllati direttamente, lontano dagli occhi e dalle "grinfie" dello Stato?

Cristina Mozzi 26.06.06 22:18| 
 |
Rispondi al commento

* ESTRATTO COSTITUZIONE ITALIANA *


Sezione II

Revisione della Costituzione. Leggi costituzionali.

Art. 138.

Le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione.

Le leggi stesse sono sottoposte a referendum popolare quando, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di una Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali. La legge sottoposta a referendum non è promulgata, se non è approvata dalla maggioranza dei voti validi.

Non si fa luogo a referendum se la legge è stata approvata nella seconda votazione da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti.


L' Italia finisce qui.
Il 62% degli italiani sono mafiosi,camorristi,statali mangiapane a ufo, ignoranti, approfittatori.
Non ci sarà nessun'altra occasione.
FINE

Luca Fineschi 26.06.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cinzia torti 26.06.06 22:04
***************************

Cinzia,
la maggioranza dei politici sarà ormai infettata dal sistema, ma non mi sembra giusto buttare nel calderone anche i pochi onorevoli rimasti onorevoli.

Purtroppo spesso si confonde l'autoritario con l'autorevole...ma c'è anche da ammettere che fino ad ora NOI non siamo stati all'altezza della situazione.

Cerchiamo di migliorare NOI anzichè criticare un sistema che è espressione di quello che siamo diventati.

A tale proposito, sempre attingendo al programma di governo dell'unione, leggo che loro non intendono riscrivere la Costituzione, ma tutelarla, operando con semplici leggi la dove è possibile e rivedendo piccoli punti dove è inevitabile.
Propongono anche l'elevazione del quorum previsto dall'art.138 per evitare futuri colpi di maggioranza.

...e leggiamoci intanto questo art.138!

chi lo posta ?

manuela bellandi 26.06.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Dov'era Beppe Grillo il 2 giugno 1992?

*@ 2 giugno 1992 * 26.06.06 22:06

******************

Scusa la domanda banale...MA A TE CHE TI FREGA?

ernesto scontento 26.06.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento

QUALCUNO DICE CHE TUTTI GLI ITALIANI SONO DEI CRETINI MA NON CREDO SIA COSì,
IO RITENGO CHE CI SIA PIù DELLA METà CHE NON FA UN CAZZO E L'ALTRA CHE PAGA PER TUTTI,PER QUESTO SINCHè I LAZZARONI IN QUESTO SQUINTERNATO ED INCIVILE PAESE SARANNO LA MAGGIORANZA CI SARANNO SCHIAVI E PADRONI,
è L'INCONVENIENTE ED IL PIù GRANDE DIFETTO DELLA DEMOCRAZIA CHE IMPEDISCE A CHI è OPPRESSO DI FARSI GIUSTIZIA DA SOLO.

emilio marini 26.06.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

@ francesco folchi 26.06.06 19:47


Un abbraccio!
Annamaria Farina 26.06.06 20:11 |

francelfo: SMACKKKKKKK!
Raffaella Biferale 26.06.06 19:58 |

ciao Francelfo :)
ciao Raffaella :)
Loredana Solerte 26.06.06 19:56

****************************

Che gli farai alle donne?


Caro Grillo e cari grilliste e grillisti, ora che il referendum è alle nostre spalle, perchè non cominciamo a farla rispettare questa Costituzione repubblicana, magari cominciando dall' art. 39?

Art. 39.

L'organizzazione sindacale è libera.

Ai sindacati non può essere imposto altro obbligo se non la loro registrazione presso uffici locali o centrali, secondo le norme di legge.

È condizione per la registrazione che gli statuti dei sindacati sanciscano un ordinamento interno a base democratica.

I sindacati registrati hanno personalità giuridica. Possono, rappresentati unitariamente in proporzione dei loro iscritti, stipulare contratti collettivi di lavoro con efficacia obbligatoria per tutti gli appartenenti alle categorie alle quali il contratto si riferisce.


L'ho riportato perchè non fosse mai che tutti i fini giuristi del blog se lo fossero dimenticato.

Mario Belli 26.06.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francesco Del Core 26.06.06 21:55

oddio, proprio in due non direi!
diciamo che stavolta alla CdL gli è mancato lo spunto delle chiavette USB con i dati taroccati...
o no?! ;-)

Riccardo Galatolo 26.06.06 22:06| 
 |
Rispondi al commento

MI SONO ROTTA LE SCATOLE DI SENTIRE DIRE DA BERLUSCONI BOSSI E COMPAGNIA BELLA (A DELINQUERE) CHE NOI ITALIANI SIAMO COGLIONI, CRETINI STUPIDI E VIA DICENDO!
Voglio citarli per diffamazione!!!! MI HANNO ROTTO I COGLIONI!!!

Antonella Passarelli 26.06.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@@@@
Ma il vero vincitore,silvio sberluscao:
Che fine ha fatto?
#########

Joseph pane 26.06.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ oscar pelli
apprezzo l'onestà, ma ....
Abbiamo votato Prodi e la sinistra, se lo abbiamo fatto, solo ed esclusivamente perchè hanno fatto una campagna antiuomo, anti Berlusca.
Quello è tanto fesso e megalomane che nn ha nemmeno capito che se si fosse ritirato avrebbe rivinto la ds.
Il problema è che votiamo sempre il meno peggio.
Il problema è che abbiamo votato gente che ci ha detto risparmiamo e poi ha fatto 1000 fra ministri portaborse e sotto ministri
Il problema è che abbiamo votato gente che ha detto no TAV e ora la fanno. ( i contributi europei sono un osso da spolpare)
Il problema è che abbiamo votato perchè i ragazzi tornassero dalla guerra ed ora tornano coi tempi di Berlusca
Il problema è che abbiamo votato gente non filoamericana e sono andati in due a leccare il c..lo di Bush.
Il problema è che ora vogliono anche il mese corto
Il problema è che all'Italiano piace più parlare che agire
Il problema è che non hanno un vero programma, se lo avessero non ricalcherebbero le convenienze di Berlusconi.
Il problema è che ora ci ritasseranno tutti perchè non sanno far quadrare i conti, non hanno economisti seri
Il problema è che Prodi, nella sua grande onestà, in previsione di varare una legge sulla proprietà ha usato quella di Berlusconi per fare lasciti ai figli, messo al sicuro il capitale, ora pagheranno sempre e solo i piccolissimi risparmiatori, che per comprare una casa hanno già pagato tasse sullo stipendio, sui mutui, sui rogiti, su tutto ed in futuro i figli dovranno vendere perchè non avranno i soldi per ereditare, ed i pescecani ingrasseranno, di ds e di sn.

IL PROBLEMA E' CHE SONO TUTTI UGUALI
e non possiamo continuare a scegliere il male minore

Beati i Francesi che hanno spirito di solidarietà, se una legge non va bruciano il paese, il parlamento ritratta e la vita prosegue.

E' che noi non abbiamo più palle.

cinzia torti 26.06.06 22:04| 
 |
Rispondi al commento

oddio, proprio in due non direi!
diciamo che stavolta alla CdL gli è mancato lo spunto delle chiavette USB con i dati taroccati...
o no?! ;-)

Riccardo Galatolo 26.06.06 22:04| 
 |
Rispondi al commento

buonasera a tuuuuutttiiiiii!!!! aria nuova stasera eh! morale alle stelle e bando alle malinconie, stasera si ballaaaa!!!!

liliana pace 26.06.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento

davide brazo 26.06.06 21:48
***************************

Mi piacerebbe iniziare la discussione dalla pagina 11 del programma di governo dell'unione.

Io ho dato la mia preferenza all'unione, ma questo punto del programma ha sempre suscitato la mia perplessità.

" ...arricchire le occasioni di partecipazione, anche rivitalizzando il referendum abrogativo : proponiamo per questo di aumentare da 500.000 a 750.000 il numero delle firme necessarie per indire un referendum e di ridurre il quorum previsto per la validità della consultazione alla metà dei voti espressi nelle precedenti elezioni per la Camera dei Deputati"...

La seconda parte relativa al quorum la trovo giusta, ma 750.000 firme credo che ci impediscano letteralmente di indire referendum...

Partiamo da qua.


eeehh...stasera vedo tanta gente 'or bruciaùlo!
bimbi: impacchi d'acqua carda pell'emorròìdi...
e dopo un ber cacciucco cor pane agliato e un fiasco di rosso!
eh sì: ir caccicco è uno de pòi piatti di pesce 'he ci si beve dietro 'r vino rosso!
e pòi diciamocela tutta: 'r rosso è più bòno der bianco...
vai...ora andate a fà dù impacchi che frà 'n pòino vi passa!

Riccardo Galatolo 26.06.06 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono molto deluso per il risultato del Referendum. Alla fine si scopre che l'Italia è divisa davvero in due: chi mantiene e chi si fa mantenere. Avevamo la possibilità di creare un centro-nord ricco e libero di investire questa nuova ricchezza nelle infrastrutture, nelle tecnologie e nei trasporti pubblici, mentre il sud sarebbe stato costretto a liberarsi della mafia, che porta via il 20% del PIL di questa macro-regione. Invece nulla da fare. L'Italia cosi' com'è ce la meritiamo davvero

Francesco Del Core 26.06.06 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

francesco folchi 26.06.06 21:50

eh sì: gli rode assaje!

Riccardo Galatolo 26.06.06 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Piano chi?

A chi si riferisce? A quello che lavora per gli Agnelli? A quello che lavora per Fiorani e la Banca di Lodi? A quello che usa tecnologie "avanzate" ed “ecologiche” (prevalentemente acciaio e vetro) per costruire i propri edifici, in paesi dove la temperatura media estiva si aggira sui 35°? Edifici come il Centre Pompidou di Parigi? Come la cipolla del Lingotto a Torino?

E' questo l'esempio a cui dovremmo ispirarci noi architetti italiani? Dobbiamo genufletterci di fronte allo star-sistem degli architetti “super-ultra-fantastìc”?

Per il resto buon lavoro. E si ricordi di aver preso degli impegni con noi, così come hanno fatto i politici "nostri dipendenti".
Anche lei in fondo è un "nostro dipendente".

E se si fa portabandiera di una causa poi non può darsi impunemente alla macchia come sta facendo per la questione delle cause collettive.

Nè può permettersi il lusso di perdere tempo per promuovere la carriera di "vecchi amici di gioventù"..


manuela bellandi 26.06.06 21:45

dè, io ci speravo tanto!
acc...è andata male!
si vede che a Roma Ladrona se magna bene, e non solo al ristorante!

Riccardo Galatolo 26.06.06 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei TANTO vedere la faccia di Sergio Romano e Angelo Panebianco...

Roberto Dicorato 26.06.06 21:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dov'era Beppe Grillo il 2 giugno 1992?

* 2 giugno 1992 * 26.06.06 21:08 | Rispondi al commento

Al momento dà fastidio che tu sia quì

Paolo Manca 26.06.06 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao frociaccio!

Teodorico Re 26.06.06 21:45
**+

Capperi Riccardo a questo je rode più che agli altri.....mamma comne je rode!!!
Ciao...e ciao pure al rosicone....eh eh eh eh

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, scusa l'audacia, ti si puo' contestare che forse le affermazioni sono un po' generiche e che spari sulla croce rossa, ma se ho capito un po' lo spirito del Blog e' giusto che sia cosi.
Di queste cose se ne puo' parlare male se ne puo' parlare bene ma e' gia' una gran cosa che se ne parli.
Quello che non capisco, sono quelli che tirano in ballo il calcio, Bossi e la Svizzera, i "bifolchi" della provincia.
Chissa perche' c'e' sempre qualcuno piu' cretino di noi, mentre noi siamo portatori di verita' sacrosante.
Ma vorrei sapere una cosa, chi lo sa per cosa abbiamo votato? o meglio qualcuno si e' letto la proposta di legge e sa perche' ha votato si o no?
Io ad esempio no, ma vogliamo parlare di tante altre cose che sentiamo discutere ogni giorno dai nostri politici ed andiamo in fiducia!? ma vi sembra il caso di avere fiducia? E' possibile che i conti dello stato non siano mai un dato certo e che ognuno possa raccontarli come vuole? ma siamo sicuri che Berlusconi quando ha depenalizzato il falso in bilancio abbia fatto un piacere solo a lui.
Ma tutte le leggi ad personam quando verrano riviste?
ma tra le priorita' c'erano in cantieri anas e il ponte sullo stretto? la prima cosa da fare era aumentare la dose di cannabis che si puo' detenere? i pacs riguardano solo i gay o riguardano un sacco di persone che hanno bisogno di vedere regolarizzata la loro posizione? in parlamento ci doveva finire un no global che spacca vetrine o potevano essere rappresentati movimenti pacifisti piu' pacifici? io non ho le risposte ma mi piacerebbe poterle cercare.

marcello fagherazzi 26.06.06 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Perchè dici Referendum Politici con un senso evidentemente (dal contesto) negativo?
Quest'ultimo referendum e dovuto alla maggioranza non qualificata per approvare le modifiche alla costituzione. Qualcuno ha provato a cambiare qualcosa, in peggio o in meglio non lo sapremo mai visto che la maggioranza dei votanti ha detto no!
I referendum Proposti da Pannella e puntualmente boicottati erano un sostitutivo del parlamento visto che quest'ultimo di lavorare, riformare non ne voleva sapere.

Sono i Referendum l'unico mezzo che ci è rimasto per esprimere la nostra, pungolare il potere politico, fare cambiamenti radicali saltando i nostri rappresentanti-dipendenti.

Purtroppo il boicottaggio ora di questo ora di quel partito (e la cecità delle persone) hanno spesso impedito di portare avanti riforme importanti. Penso al referendum sull'abolizione della quota proporzionale, liberalizzazione delle droghe leggere, abolizione dell'ordine dei giornalisti etc..

Vero la parola Referendum viene usata un po troppo di questi tempi. Ma tant'è che a buon fine, dove per buon fine intendiamo la volonta popolare espressa e resa valida dal raggiungimento del famoso quorum, ne arrivano pochi.

Probabilmente se fossero passati solo la metà dei referendum di questi ultimi anni avremmo un italia diversà. Migliore? Forse, anzi probabile.

Saluti
Davide

davide brazo 26.06.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

...veramente...non vorrei deluderti ma...devo darti una triste notizia....Bossi ha detto che scherzava!!!

Mai una gioia!

manuela bellandi
****

Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah!!!!! Te possino!!

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SAREBBE AUSPICABILE CHE QUESTO GOVERNO RIVEDESSE IL DISCORSO DELLE CENSURE CINEMATOGRAFICHE.UN FILMA D'AUTORE INTITOLATO "IL TEMPO CHE RESTA",USCITO RECENTEMENTE, E' STATO VIETATO AI MINORI PER UNA SCENA D'AMORE TRA UOMINI IN PENOMBRA E CHE SI INTUISCE APPENA. SOLO IN ITALIA E' STATO IMPOSTO QUESTO DIVIETO. L'ASSURDO POI E' CHE LA CENSURA E' DIVENTATA PIU' RESTRITTIVA DEL PASSATO!

steve riva 26.06.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

X Riccardo Galatolo ;-)
******

E giàààààà eh eh eh eh eh eh eh!! si è vinto senza rigore...je rode, je rode.....je rode tanto.
C'hai proprio ragione te!!!

;-)

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Oggi gli italiani hanno deciso di non accettare le modifiche proposte dalla casa delle libertà sulla costituzione italiana. Il no è stato schiacciante e questo mi fa pensare che il voto sia stato espresso quasi senza influenze dal credo politico di ogni singolo elettore. Non poteva essere diversamente, visto che le modifiche sono state volute da un partito che rappresenta solo una piccola parte dell'Italia. Sono contento perchè non viene aumentata la spaccatura fra nord e sud, perchè non si rende succube la magistratura alla politica, perchè il presidente del consiglio non avrà lo stesso potere di un dittatore e perchè la campagna di disinformazione non è riuscita ad ottenere il risultato sperato dal fronte del si.
Sicuramente qualcosa da modificare nella costituzione ci sarà, ma bisogna che destra e sinistra si siedano intorno ad un tavolo per parlarne seriamente, tenendo conto di tutta l'Italia e non di una piccola parte soltanto.
P.S.
Le persone del nord che tirano la carretta sono pregati di continuare a tirarla senza fare commenti.

Paolo Manca 26.06.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento

hasta la victoria siempre, Comandante Che Guevara!!!
ma come vi rode...ah, se vi rode!


p.s.
ma i DX dove sono?
stanno tutti a tifare x la Svizzera?
ah già: ora emigrano lì...sempre se ce li vogliono!

Riccardo Galatolo 26.06.06 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Costituzione non va cambiata... va applicata!

Soprattutto la prima parte.

Ray Milano 26.06.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

http://www.paneperivostridenti.com/Video.htm

albano fini Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 21:40| 
 |
Rispondi al commento

IL TUO SFOGO BEPPE E COMPRENSIBILE, MA PURTROPPO CADRA NEL NULLA COME LE NOSTRE LAMENTELE. PURTROPPO E' IL SISTEMA CHE E' CORROTTO ALLE RADICI. E' LA FITTA E INESTIRPABILE RETE DI INTERESSI E CLIENTELISMO CHE REGGE IL POTERE IL VERO MALE. TU VIENI VOTATO, SALI AL POTERE. OK. PERO TI DEVI SEMPRE RICORDARE CHE C'E' SEMPRE IL POLITICO CHE HA FATTO IN MODO CHE TU SIA LI. E PURE I SUOI AMICI.....
CHE TRISTEZZA....

alessio taddei 26.06.06 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Speroni: «Gli italiani fanno schifo». Berlusconi rammaricato: «È stata un'occasione persa»

Mauro Bellaspica 26.06.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi sento all'altezza di anaalizzare gli articoli della Costituzione da rivedere...ma se Beppe cortesemente ci mettesse a disposizione alcuni post di esperti che ci aiutassero a capire dove fare modifiche e quali, potremmo essere in grado di dire la nostra.

Voi che ne pensate?

manuela bellandi 26.06.06 21:34 |
******

Quoto...perchè...
Io non mi sento all'altezza di anaalizzare gli articoli della Costituzione da rivedere...ma se Beppe cortesemente ci mettesse a disposizione alcuni post di esperti che ci aiutassero a capire dove fare modifiche e quali, potremmo essere in grado di dire la nostra.
Quoto quoto e quoto

Grazie Manuela.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento

LA LEVA CALCISTICA DELLA CLASSE '68 "Rem

Sole sul tetto dei palazzi in costruzione,
sole che batte sul campo di pallone,
e terra e polvere che tira vento e poi magari piove.
Fabio Grosso cammina che sembra un uomo,
con le scarpette di gomma dura,
ventotto anni e un cuore pieno di paura.
Ma Totti non aveva paura di lanciarlo sulla fascia sinistra
perchè un giocatore lo vedi dal coraggio,
dall'altruismo e dalla fantasia.
E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai,
di giocatori tristi che non hanno vinto mai,
ed hanno appeso le scarpe a qualche tipo di muro
e adesso gioiscono dentro al bar.
E sono innamorati da ventotto anni
con una donna che non hanno amato mai.
Chissà quanti ne hai veduti, chissà quanti ne vedrai.
Fabio Grosso capì fin dal primo momento, e partì sulla fascia
l'allenatore sembrava contento
e allora mise il cuore dentro alle scarpe
e corse più veloce del vento.dridling doppio dribling (RIGOREEE)
Allora Totti Prese quel pallone che sembrava stregato,
accanto al piede rimaneva incollato,
entrò nell'area di rigore, l'arbitro fischiò, e Totti tirò senza guardare,
il portiere si tuffò e (GOOOOLLL).
Ma Totti non aveva mai paura di tirare un calcio di rigore
Totti e un giocatore, e lo vedi dal coraggio, dall'altruismo e dalla fantasia
.............
.............
Il ragazzo si farà, anche se ha le spalle strette
Quest altr'anno giocherà, con la maglia numero dieci..

P.S. menomale che non ha fatto il Cucchiaio

Gianni Fraeli 26.06.06 21:36| 
 |
Rispondi al commento

NO !...si sapeva che noi no-global comunisti siamo bravissimi a gestire il no...eheheh!

non dite sempre che sappiamo solo dire NO ?

Perchè non spengiamo le televisioni e proviamo a discutere le eventuali modifiche su questo blog?

Il Governo Prodi ha già annunciato che la Costituzione sarà ridiscussa in concertazione...naturalmente quando dicono noi tutti non pensano a noi...a noi ci fanno dire solo SI' o NO alle modifiche, così se non vanno bene si spende e si spande nuovamente per presentare altre proposte.

Io non mi sento all'altezza di anaalizzare gli articoli della Costituzione da rivedere...ma se Beppe cortesemente ci mettesse a disposizione alcuni post di esperti che ci aiutassero a capire dove fare modifiche e quali, potremmo essere in grado di