Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lettera a Paolo Gentiloni


spia.jpg

L’associazione Anti Digital Divide mi ha inviato questa lettera.
La pubblico e chiedo al dipendente ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni di scrivere al blog per dare la sua valutazione sullo scorporo della rete di Telecom Italia. Scorporo necessario per introdurre in Italia un mercato che sfugga al monopolio di fatto del tronchetto dell’infelicità.
Gentiloni ha un blog e ha inserito nel suo blogroll il link a questo sito, lo ringrazio per questo e della sua sicura risposta.

“ Le illecite intercettazioni di dati attuate da Telecom Italia ai danni degli operatori alternativi e di migliaia di utenti, sono la conferma di un mercato delle Telecomunicazioni in cui non sono presenti ne' una concorrenza effettiva ne' regole efficaci per difendere utenti e operatori alternativi da possibili abusi.
Quello che è chiaro è che siamo di fronte a questioni gravissime, sia per quanto riguarda l’aspetto della violazioni delle norme sulla concorrenza sia per le questioni delle intercettazioni. Pare quindi evidente che le politiche fin ora attuate per garantire un mercato delle Telecomunicazioni che rispetti i principi di correttezza, concorrenza e trasparenza siano state errate o comunque non sufficientemente idonee. La decisione di una mera divisione contabile della società Telecom Italia, al fine di garantire il rispetto della concorrenza, si è rivelata del tutto inadatta ed anche le procedure sanzionatorie non sono servite a far cessare le condotte scorrette dell’incumbent. Tattiche di concorrenza scorretta che Telecom ha perpetrato con costanza per anni, tanto che è stato possibile schematizzarle. Una delle tattiche scorrette è costituita dall’esclusione dei concorrenti da un nuovo mercato, l’ultimo esempio, è di pochi giorni fa con la violazione della delibera 34/06 e il tentativo di non far accedere alla nuova rete IP (adsl 2+) di Telecom i suoi competitor.
E’ chiaro quindi che si debbano assumere seri provvedimenti affinché il mercato venga finalmente liberalizzato e venga garantita una reale concorrenza. Condizione necessaria perché questo avvenga è lo scorporo della rete di Telecom Italia, chiesto in passato da Mario Monti ex presidente dell’Antitrust europea, da Giuseppe Tesauro ex presidente dell’antitrust italiana, da illustri economisti, dalla corte dei conti e addirittura nel 2001 da Gasparri, ma "stranamente" mai posto in essere. Deve quindi essere attuata la divisione di Telecom Italia in due società distinte, sul modello inglese, una che si occupi della rete e della vendita all’ingrosso, con tariffe uguali per tutti gli operatori, l’altra della vendita dei servizi al dettaglio, servizi che acquisterebbe alle stesse condizioni dei competitor, dalla prima società.
Altro provvedimento fondamentale consiste nel far tornare ultimo miglio e centrali telefoniche di proprietà statale. Si parla solo di doppini e centrali telefoniche, quindi la rete di trasporto rimarrebbe di Telecom, così come tutti gli apparati montati in centrale e le nuove reti costruite dall’incumbent, anche tutti i clienti attuali rimarrebbero di Telecom, passerebbero invece allo Stato le centrali, il doppino e l’obbligo del servizio universale. Tutti gli operatori, alle stesse condizioni, riscatterebbero all’ingrosso il canone telefonico dallo stato, che dovrà fissarne l’entità calcolandolo con il metodo cost plus cioè basandosi sui costi effettivi sostenuti per fornire il servizio di accesso. In questo modo si premierebbero gli operatori che hanno investito nella costruzione di una rete di accesso proprietaria e si incentiverebbero tutti gli operatori a investire in una propria infrastruttura, questo porterebbe ampi benefici agli utenti, che avrebbero maggiori possibilità di scelta, con tariffe minori e qualità dei servizi più elevata, grazie all’aumento della concorrenza. Naturalmente Telecom continuerebbe a dover essere notificato come operatore dominante almeno finché la sua quota di mercato non risulti inferiore al 50%.
ADD da tempo si batte perché ci sia lo scorporo della rete, in seguito agli ultimi avvenimenti che coinvolgono Telecom Italia e palesano l’inadeguatezza degli interventi fin ora attuati dalle autorità garanti, ritiene che questa decisione non sia più rimandabile. Diffide, multe, divisione contabile di Telecom Italia, non sono servite a far rispettare le norme per una corretta concorrenza. Anti Digital Divide ha scritto per questo all’AGCOM da cui però non è arrivata risposta quindi l’associazione di provider AIIP ha presentato ricorso al TAR perché venga fatta rispettare la delibera 34/06.
Nei prossimi giorni scriveremo alle autorità garanti ed al nuovo ministro delle comunicazioni Paolo Gentiloni, proprio per chiedere di attuare questo provvedimento. La versione integrale del documento di ADD può essere visionata a questo indirizzo “.
Associazione Anti Digital Divide

2 Giu 2006, 19:19 | Scrivi | Commenti (545) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro ministro GENTILONI, PURTROPPO TI HO ANCHE VOTATO, ma non lo dire in giro però,vorrei sottorti le angherie che noi utenti della rai, felici abbonati, ricordi gli spot di fine anno, DI TUTTO DI PIU', subiano da un decennio in COSTIERA AMALFITANA, precisamente da ATRANI, MAIORI,AMALFI, TRAMONTI, E MINORI ricordi quel bel paesino visibile da RAVELLO, celebre località dove tu spesso vai insieme al tuo caro amico Ermete Relacci ed a tanti amici della MARGHERITA,convegno ed altro, ricordi LA socieà digitale, ecc ecc. dove nonostatnte paghiamo il canone non riceviamo affatto il segnale terrestre della RAI ED ALTRI ( AMA ALMENO NON PAGHIAMO) trasmesso da PERDIFUMO IN CILENTO. questa utenza aimè sfortunata, in quanto le nostre zone essendo situate in zone più interne sono escluse dal segnale e costrette ad arrangiarsi ( altgro che SOCIETà DIGITALE). MA non è finita. Alcuni anni per ovviare (ad altrui deficienza) a questo inconveniente decisi di installare impianto satellitare, sperando nella tecnologia come risoluzione delle istanze suddette. Ma invano, in quanto pur ricevendo il segnale, scoprii, con

libero galibardi 15.09.07 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la separazione della rete della telecom significa anche che 30.000 dipendenti nella migliore ipotesi perderrano il lavoro e altri 20.000 andranno in pensione anticipata,gente che ha ancora molti anni di lavoro.
Cosi lo stato dovra prendesi carico delle assunzioni per i guasti agli utenti,e gli sviluppi dell adsl non saranno possibili perche la Telecom non investira niente sulla rete per il fatto che non avra ritorno economico,cosi lo stato dovra ridiventare un gestore telefonico e l'italia si becchera una mega multa dall europa pari ha 15 miliardi di euro.
Il risultato sara quello che nell arco di 6 anni il servizio telefonico sara come negli anni 80.
gli investimenti programmati nel prossimo bienno pari a 5 miliardi di euro andranno per pagare la buonauscita dei dipendenti telecom.
e quando l'utente avra il telefono guasto il problema sara suo.
una nota a parte sara il problema VIMAX che è la causa delle scomparsa delle api negli USA Francia e Germania dove è operativo il VIMAX le api sono sparite dove non c'è fanno il loro dovere
il problema è che se spariscono le api l'umanita ha solo cinque anni di vita poi facciamo come i dinosauri.

marco macchia 26.04.07 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, ti scrivo per dirti che abito in campagna "forsre è un reato o un lusso" a metà costa dei monti della calvana tra il comune di Vernio e Barberino del Mugello con esattezza Montecuccoli.
La mia prima domanda di allacciamento a TELECOM risale se mi ricordo bene al 2000/2001 quando stavo ancora ristrutturando la casa, dopo 100 salti mortali non ricordo quanti sopralluoghi tra tecnici del comune e Telecom i permessi del comune, Forestale, ecc...eravamo giunti ad un tracciato di c/a400 metri di palificazione, poi tutto è cambiato perche il comune ha proposto due tracciati alternativi ma interrati e a mie spese, il tutto per avere soltanto una linea telefonica stile anni 60 allacciandosi ad un vecchio palo di derivazione che si trovava nel bosco prospicente la mia casa.
Per ultimo qualche mese fa mi sono rifatto avanti e mi anno proposto una borchia GSM con un costo di installazione ci c/a €. 1.000,00 io mi sono informato tramite il 187 che mi ha passato un tecnico molto gentile dicendomi che massimo avrei potuto navigare con i classici 56K e forse meno.
Questo è quello che accade nei posti di montagna, speriamo che le Comunita Montane, le associazioni, e i comuni anche se piccoli pensino a questi sviluppi tecnologici e non solo alla sagra della castagna, alle ippivie, ai percorsi campestri.
Sperando che queste nuove tecnologie WIMAX IPERLAND....ecc.non vadano in uso sempre ai soliti centri che per popolosita anno un ritorno economico tralasciando le piccole utenze.
Anzi io vorrei che le associazioni dei consumatori e gli enti,facessero incominciare i lavori propio da quelle zone emarginate, visto che bene o male gli altri possono avere gia un servizio.
Spero che questa mia lettera dia uno stimolo ad altri per perorare questa caosa.
Saluti
Roberto

Roberto Sadocco 09.02.07 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi amici:

Quanti regali da questa e dalle precedenti finanziarie; in digitale terrestre gratis, il bonus sul nuovo frigorifero, la rottomazione della tua auto, la palestra gratis, e chi più ne sa....
Vorre fare qualche considerazione sul digitale terrestre.
A cosa serve?
1- A mantenere l'inquinamento elettromagnetico, infatti gli stessi programmi possono essere trasmessi via satellite con emissioni e con costi anche inferiori
2- Ad informare solo parte della popolazione italiana, metre la copertura totale del territorio è possibile solo con il satellitare
3- Ad informare soltanto chi si vuole, e dire soltanto cosa si vuol far sapere, perchè l'accesso ad un canale digitale terrestre è molto costoso e solo grandi gruppi possono accedervi, viceversa per il satellitare.
4-E' tecnologicamente vecchio, si parla di alta definizione, già disponibile via satellite, difficilmente lo sarà sul terrestre.

Allora se proprio Voi governanti volete farci un dono, perchè non regalarci qualche ora giornaliera di connessione internet gratis???, a tutti gli italiani che con internet si sentono liberi di comunicare ed essere informati.

Qualcuno ha forse mai proposto ore di connessione gratis?

Forse uno studente, un cittadino non gradirebbe questo elementare servizio pubblico gratis?

Non sarebbe un utile invesimento per la cultura e la crescita di tutto il popolo italiano finalmente libero di scegliere?

La banda larga?, lo wi-max, solo da giugno si pensa sarà aperto il bando per la concessione delle licenze, perchè vendere un patrimonio pubblico?, perche' non concedere la banda larga gratuitamente a tutti i cittadini, perchè si ha tanto paura di un servizio capace di veicolare in tempo reale informazioni audio e video in tutto il mondo e da tutto il mondo in modo assolutamente libero?

Liberà, libertà, di conoscere, essere informai ed informare....

Saluti

Sanpasquale

giapieru mazze 14.01.07 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Se a qualcuno interessa tagliare definitivamente i fili con la Telecom e il suo canone vi propongo il metodo:
http://www.garufi.it/Sito/Canone%20Telecom.htm

Gabriele Garufi 09.01.07 11:14| 
 |
Rispondi al commento

io per avere la dsl (zona prima periferia Ravenna) ho dovuto fare un contratto con fastweb a 140 euro piu iva al mese!!!
almeno navigo decentemente.

sergio mirri 09.12.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, complimenti per il Blog di sicuro successo.

Tutti sappiamo quanto sia grave la situazione della copertura ADSl, il problema è che essa riguarda soltanto poche persone rispetto alle altre centinaia di migliaia che fortunatamente(si fa per dire) vivono in posti coperti dal servizio.

Personalmente sono in lotta "da sempre" con Telecom Italia per la mancata copertura del paese dove sono andato a convivere per motivi logistici con la mia ragazza.

Il caso vuole, inoltre, che nel mio lavoro sia a stretto contatto con i tecnici telecom Italia, a cui fornisco personalmente tutti i famosi "Router Alice" Business e non.
Non voglio fare spionaggio industriale di basso livello, ma voglio comunque chiarirvi che la Telecom stà navigando in acque estremamente caotiche. Nessun tipo di vera organizzazione domina il piccolo storeapart nella mia Multinazionale che gestisce le installazioni adsl della mia città..
Tecnici che fanno continuamente a scarica barile verso novizi per la riparazione di apparati o la sostituzioni di vecchi modelli Sirio 187...
Fidatevi di me tranquillamente...Telecom non è che NON voglia migliorarsi, solo che non lo riesce a fare in tempistiche brevi per il completo CAOS che la avvolge come una fitta nebbia in Val Padana....
Toccando ferro, potrà capitare anche a chiunque di voi la rottura di un Modem/Router Alice...Sapete per quale motivo la sua sostituzione impiegherà molto tempo? Perche ogni singolo passo verso il risolvimento del problema (e ce ne sono molti) verrà rallentato dalla burocrazia/malaorganizzazione interna Telecom...
Io queste cose le vivo ogni giorno. Sarò felice di rispondere a qualsiasi domanda vogliate farmi, ma ricordate io non sono Telecom, lavoro per una Multinazionale di Trasporti a cui Telecom ha dato il compito di gestire il micromagazzino installazioni ADSL..Quindi non ve la riprendete con me..
Stefano

Stefano Camaiani 25.11.06 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro Ministro delle comunicazioni sta facendo il restyling al sito del Ministero.
In prima pagina appare un link 'SONDAGGIO: Come vorresti il nuovo sito del Ministero delle Comunicazioni?'.
Ho provato a cliccarlo ma la risposta immediata è: 'Ti ringraziamo, ma il tempo per compilare il questionario e' scaduto.'
Ci prendono in giro?
Per questo scrivo qui un commento su un altro orrore del sito.

Alla pagina 'Risorse di numerazione/Risorse assegnate' i documenti scaricabili non sono leggibili dal browser, ma ci viene chiesto di scaricare file eseguibili MSDOS (.exe).
Ovvero: dovremmo violare norme di sicurezza elementari scaricando dalla rete programmi eseguibili non certificati elettronicamente.
Inoltre il Ministero ritiene obbligatorio che tutti noi dobbiamo possedere un sistema con software Microsoft!

Bravo Ministro, buon inizio (invece di pensare al digital divide ...)!

Massimo Bartoli 27.08.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Amici del BLOG un piccolo problema si riscontra nel mio paesino di circa 6000 anime che non danno fastidio a nessuno e pagano abitualmente le tasse...
Vengo al punto:
1) Bagnaia si situa a 4 km circa dal capoluogo di provincia Viterbo, nel Lazio di cui è FRAZIONE quindi nemmeno municipio a sé stante;

2) la tratta dei 4 km è prevalentemente in piano fuorché in 2 punti dove sono situati 2 ponti di 300 metri complessivi per un'altezza di massimo 50 metri;

3) Telecom Italia fornisce il servizio ADSL sino a 2 km dal mio paese in direzione di Viterbo e a tutti i paesi intorno ad esso con tecnologie wi-fi o via doppino;

4) sarebbe possibile l'installazione di centraline ADSL nelle cabine Telecom del paese ma a quel punto le linee risulterebbero totalmente intasate quindi il correttivo da intraprendere è quello di sostituire 2 km di doppino, forse anche meno;

5) varie richieste e petizioni sono state presentate a Telecom Italia da un folto gruppo di utenti che PAGANO il canone telefonico ma la risposta a noi data è sempre stata "La fornitura del servizio non è di conveniente installazione".

Ora mi chiedo: se Telecom ha milioni di euro da spendere in pubblicità sulle varie reti e alle varie ore del giorno perché non spenderne qualche decina di migliaia per installare un servizio wi-fi ammesso che convenga rispetto al cambio del doppino? Non voglio fare i conti in tasca a nessuno ma mi sembra inutile fornire l'utente finale di un videotelefono quando è ancora costretto a navigare su internet con un modem 56k su una linea che a volte dà come velocità di connessione valori come 33.6 kbps.....

I CITTADINI CHIEDONO UNA RISPOSTA CHIARIFICATRICE DEL MOTIVO PER CUI I PAESI PIù DISTANTI E OROGRAFICAMENTE MENO AGEVOLI QUALI SORIANO NEL CIMINO, CANEPINA E DINTORNI RIESCANO AD AVERE UN SERVIZIO CHE AL GIORNO D'OGGI POTREBBE PERMETTERE UN INCREMENTO DELLE CAPACITà DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITà QUALI POSTE ITALIANE E CIRCOSCRIZIONE COMUNALE.

Grazie Telecom Italia

Marco Mordecchi 02.08.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

DIVARIO DIGITALE
LA NUOVA POVERTA' D'INFORMAZIONE:
Buongiorno a tutti
volevo fare un'appunto sul problema ADSL che tocca molti comuni in ITALIA in quanto non disponibile per tutti....
Premetto che faccio parte di un'azienda che sta investendo su nuove tecnologie per ridurre tale problema e che si trova oggi a un bivio se chiudere o meno in quanto noiVOGLIAMO RIDURRE QUESTO PROBLEMA ma telecom sta facendo di tutto per ostruire ogni sbocco promettendo di cablare tutto il piemonte (96%-93%)CON UN FINANZIAMENTO DA PARTE DELLA REGIONE PIEMONTE DI 15 MILIONI DI EURO E 15 MILIONI LI METTE TELECOM.
Questo non sarebbe un problema .. anzi se mantiene le promesse è una soluzione.... ma la mia domanda è la seguente:
PERCHE' NON L'HA FATTO PRIMA VISTO CHE NOI STIAMO LAVORANDO AL PROGETTO DA NOVEMBRE CON INVESTIMENTI CONSIDEREVOLI?
HA PAURA DI PERDERE IL MERCATO?
E LA FAMOSA LIBERALIZZAZIONE?
PERCHè LA REGIONE HA FINAZIATO LA TELECOM INVECE DI FINANZIARE QUESTA TECNOLOGIA WI-FI NON DICO A NOI AZIENDE BENSI AL CITTADINO( CALCOLANDO IPOTETICI 30000 NUOVI CLIENTI SU 300000 FAMIGLIE NON COPERTE DAL SERVIZIO, IL CONTRIBUTO SAREBBE DI 500 EURO UNA TANTUM) CON BENEFICI D'IMMAGINE SIA PER LA REGIONE E SE LA VOGLIAMO DIRE TUTTA QUEI SOLDI ..SONO I NOSTRI E VANNO IN TASCA A UNO COME IL " TRONCHETTO DELL'INFELICITA', CHE SE NON MANTIENE LE PROMESSE VANNO A FINIRE NELLA SOLITA VORAGGINE E LA GENTE RIMANE COMUNQUE ILLUSA E NOI COMUNQUE FERMI PERCHè TUTTI ASPETTANO "LA GRANDE TELECOM".
Scusate la mia rabbia ma visto che si parla tanto di liberalizzazione perchè si continua a finaziare dei "COLOSSI SENZA FONDO" CON PROMESSE DA MARINAIO CHE UTILIZZANO SOLDI DI NOI CITTADINI.
Si sa la concorrenza fa bene al mercato e al consumatore e noi all'inzio eravamo contenti in quanto con il decreto legge del 4 ottobre offriva l'opportunità a chi aveva la competenza e capitali "normali" di dare un servizio reale con costi ridotti.

Spero vivamente che questa lettera non passi inosservata...

Claudio Vergnano 19.07.06 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Lo scorporo della rete potrebbe essere attuato e soprattutto gestito dai Comuni, e non solo per i servizi di telecomunicazione, ma anche e soprattutto per tanti altri servizi primari quali Energia elettrica, Gas, Acqua. Si ristrutturerebbero molti Comuni (i lavori sarebbero coordinati una sola volta) ottimizzando le risorse, e si aprirebbero nuove vie di sbocco lavorativo per migliaia di persone, magari al posto dello ponte sullo stretto.

emilio rota 18.07.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ero capace anche io di scrivere 2 stronzate sa???:

1_DOMANDA:
Caro onorevole Paolo Gentiloni,sono un cittadino qualunque che paga le tasse,
cosa che molti non fanno,ma questo a me ora poco importa.
Quello che mi importa e' sapere perche' ,malgrado io paghi adeguatamente il
canone TELECOM (cosa che ritengo un furto),nel mio paese LONGASTRINO in provincia
di RAVENNA non ci sia ancora tutt'oggi nel 2006 avanzato,il servizio di ADSL.
Malgrado noi nel nostro piccolo abbiamo raccolto le firme in una petizione per avere questo
servizio che dovrebbe essere oggigiorno alla portata di tutti.
Comunque la risposta di TELECOM alla nostra petizione??
"AL MOMENTO NON ABBIAMO INTERESSE AD ATTIVARE IL SERVIZIO NELLA VOSTRA ZONA".
Allora io potrei rispondere a sti BASTARDI ,che io al momento non ho interesse a pagare il loro bel CANONE.
E che non mi vengano a parlare di satellite per CARITA'!!!!!!
Come mai noi siamo sempre indietro rispetto a tutti gli altri paesi EUROPEI????,quando in paesi come Francia Belgio Svizzera ECC.. hanno la copertura quasi totale dell'ADSL???

mi viene da dire solo (CHE SCHIFO!!!!!!) siamo proprio in ITALIA!!!!!! (e io pago!!!!)
mentre al Tronchetti non gli frega un cazzo di fare DEBITI DEBITI DEBITI!!!!!!!!!!!!!
tanto(noi) io PAGO!!!!!! chi se ne frega se degli stronzi sono senza ADSL!!!!! basta che pagano!!!!!!!!!!!(mi vergogno di come sta andando a rotoli sto bel paese UNICO!!!!!!)
mo' destra mo' sinistra che cambia????

distinti Saluti

Leoni Alessandro.

2_RISPOSTA:
Buongiorno,
siamo spiacenti di informarla che il Ministero delle comunicazioni non ha più competenze di vigilanza e controllo relativamente ai servizi offerti dagli operatori di telefonia né relativamente ai piani aziendali degli stessi, poiché tali competenze sono state demandate all'Autorita' per le Garanzie nelle comunicazioni. Purtroppo gli operatori, in base alle leggi di mercato, possono decidere di investire là dove hanno convenienza.

Questo Ministero può intervenire presso gli operatori soltanto per quanto riguarda il rispetto del servizio universale di telefonia fissa, cioè quell'insieme di servizi minimi essenziali in cui, ad oggi, la fornitura dell'ADSL non e' compresa.

Peraltro, la informiamo che, in alternativa, alcuni comuni, attraverso società controllate o collegate (art. 6 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche ), si stanno adoperando al raggiungimento del collegamento in banda larga con tecnologia wi-fi. Con il Decreto 4 ottobre 2005 che modifica il decreto 28 maggio 2003, concernente: "Condizioni per il rilascio delle autorizzazioni generali per la fornitura al pubblico dell'accesso radio LAN alla rete ed ai servizi di telecomunicazioni", si e' data la possibilità agli operatori di comunicazione di ampliare l'offerta del collegamento in banda larga con diversa tecnologia denominata wi-fi oltre le zone confinate geograficamente (alberghi, sale d'aspetto, aeroporti, ....) estendendola anche a quelle che, per motivi geografici o altro, sono più difficilmente raggiungibili con la tecnologia informatica di collegamento immediato all'ADSL.

Non possiamo far altro, quindi, che consigliarle di attivarsi, insieme ad altri cittadini, presso il suo Comune o di rivolgersi direttamente ad un operatore in tecnologia wi -fi.

Cordiali Saluti

URP del Ministero delle comunicazioni

LEONI ALESANDRO 16.07.06 23:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma non ce la faccio proprio più, sono stanco di sentirmi prendere in giro da centraliniste che mi dicono "riprovi tra un paio di mesi" quando telefono al 187 e sono 3 anni che continuo a telefonare....

Ogni paese confinante con il mio ha l'adsl, alcuni del mio paese hanno l'adsl e per di più siamo sotto la centralina di un paese che l'adsl ce l'ha.

Se chiedo spiegazioni alla telecom mi dicono che mi faranno sapere.... ed è passato 1 anno dall'ultima volta che ho chiesto di parlare con qualcuno e mi han detto che mi avrebbero richiamato loro....

E intanto DEVO pagare il canone.... ma va va....

Marco Casazza 05.07.06 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Vorrei sapere se esiste la possibilità di raggiungere via e-mail i vari bertinotti, Prodi Bersani per far capire che un governo di centro sinistra ( o che almeno si dichiara tale!!!!) non sta facendo assolutamente un ........ per far sopravvivere la povera gente ( o meglio la gente normale)non parlano di ridurre i costi di tutti i giorni, gas benzina, telefono assicurazioni, oneri bancari. Ma se qusti dicono di essere di sinistra che .... stanno facendo oltre ad aggiungere ministri su ministi.
Penso che se arrivassero costantemente da pefetti sconosciuti delle lamentele "i dipendenti pubblici Prodi, Bertinotti ed altri " forse smuovono un pò di più il sedere piuttosto di parlare di concertazione. Che cazzo ne capisce mia madre di concertazione, lei s'incazza perchè le costa di più il pane, io m'incazzo perchè la benzina costa sempre di più e quelli che ci goverenano se ne sbattono (anzi sono + entrate per il governo) . Non possiamo da soli travere strade alternative: un condominio di 30 anni fa fatica a tramutare l'impianto elettrico tradizionale con quello a pannelli solari, ci sono i problemi di tutti i giorni in mezzo: il condomino del 1^ piano è anziano e non gli interessa, quello del 2^ lo vorrebbe fare ma già non arriva alla fine del mese e così via.
Se non ci pensano loro, i dipendenti statali che ci governano, con una Legge, visto che il prelievo del 20% sugli interessi attivi de c/c lo hanno fatto in un batter d'occhio, chi ci deve pensare.
Questi non hanno capito che se permettono agli italiani di spendere, poi c'e' chi compra la macchina, i vestiti, chi va in vacanza .... è così che rinasce l'economia non solo con i grandi gruppi .
Queste ed altre sono le cose che vorrei dir loro direttamente ma ......................................
sono irragiungibili. Noi li paghiamo e loro non si fanno trovare!!!!
Per i suddetti motivi ti prego di farmi avere qualche inidirzzo di posta elettronica, un sito o qualcosa per poterlo fare direttamente.

massimo marinelli 17.06.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vincesse il SI del Referendum di questo mese, l’Italia si piazzerebbe nel centro del vortice della rovina.
Dopo avere subito l’inferno durante il governicchio di berlusconi è mio desiderio consigliare con il cuore sul referendum. Un mio amico di Bergamo mi ha informata sui relativi gravi risvolti del Referendum del 25-26 giugno. Inoltre dietro la supervisione di CGIL CISL UIL BERGAMO anche io ritengo sia indispensabile votare “NO”
“In tanti per salvare la Costituzione di tutti.” Questi sono i motivi:
NO Al potere nelle mani di una sola persona: con questa modifica il Presidente del Consiglio diverrebbe “PRIMO MINISTRO ASSOLUTO”
-verrebbe legittimato di fatto da un’elezione diretta
-potrebbe sciogliere la Camera a suo piacimento
-non gli servirebbe la fiducia per insediarsi
-a questo strapotere(unico in Europa) non si accompagnerebbero contrappesi adeguati, né rafforzamento delle figure di garanzia
-il Presidente della Repubblica sarebbe ridotto ad una figura di mera rappresentanza
NO Allo smantellamento dell’unità nazionale: con la modifica dell’art.117 si verrebbero a creare sperequazioni territoriali su materie quali:
-assistenza ed erogazione sanitaria
-organizzazione scolastica
-polizia amministrativa e locale con la conseguente disparità tra le diverse zone del Paese
NO Ad una riforma imposta da pochi che ha privato il Parlamento di una vera discussione, approvata dalla sola maggioranza che ha modificato 53 articoli in 15 ore di dibattito.
Ogni modifica costituzionale deve essere sempre ampiamente condivisa in Parlamento e dalla società civile.
AL REFERENDUM del 25 e 26 giugno VOTA NO.”
Questo è il contenuto dei consigli dei suddetti CGIL CISL UIL.

A QUESTO REFERENDUM VOTIAMO CON INTELLIGENZA UNA VALANGA DI “NO”. Giovannanigris Cliccate pure sul mio nome in basso.


SVEGLIAA! NON FACCIAMOCI TRATTARE DA INGENUI E SPROVVEDUTI, BASTA CON LE MINACCE, GLI INGANNI E I RAGGIRI! INIZIAMO COL VOTARE “NO” a questo referendum.MontanaGiacomo

Giovannanigris 17.06.06 02:52| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho scoperto che se voglio passare da FASTWEB a INFOSTRADA devo cambiare numero perchè a detta di Infostrada.... così ha deciso la TELECOM!
Un'addetta del Garante mi chiarisce invece che la cosa è possibile perchè la norma relativa alla trasposrtabilità del numero vale solo per il passaggio da Telecom ad altro gestore, ma non tra due gestori ....
Mi chiedo ancora una volta a cosa serve l'autority se i gestori continuano a fare quello che vogliono!
Chi ci difende?

Guido Rapalo 12.06.06 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarà una stupidaggine ma oggi se sei per strada con l'auto e ti serve un un numero di telefono, cosa fai? Chiami uno dei numeri a pagamento e risolvi. A me capita spesso. Allora ho pensato che i telefonini di ultima e penultima generazione si possono connettere ad internet con il GPRS, che come sapete, paghi non per il tempo che sei connesso ma per i dati che scarichi. Costerebbe molto ma molto meno prendere da internet una o più informazioni, e i numeri a pagamento non incasserebbero un centesimo. Ebbene se vado al sito delle pagine gialle o pagine bianche e richiedo un numero, loro non me lo danno. Da casa col fisso funziona, col telefonino no. Sarà che non sono capace! ma ritengo che non sia un caso. Ripeto non sono certo forse non ci riesco io. Prvate anche voi.

Leonardo Polverino 11.06.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

questo governo deve intervenire al più presto,per togliere dalle mani del tronchetto il monopolio delle telecomunicazioni;imponendo la cessione paritaria delle quote che controlla degli impianti ad'altri acquirenti sicuri e non prestanome degli amichetti.
solo così si eviterebbe l'oligarchia

pasetti luciano luca Commentatore in marcia al V2day 10.06.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sapevate che :
Il sistema dei depuratori genovesi
Il lungo sviluppo della città sulla costa e su due direttrici interne nelle vallate dei torrenti Bisagno e Polcevera, ha reso necessaria la costruzione di un numero elevato di depuratori. Il sistema cittadino di depurazione fognaria comprende infatti otto depuratori di dimensioni medio-grandi: Centro Storico, Valpolcevera, Sestri Ponente, Pegli, Voltri, Punta Vagno – Volpara, Sturla e Quinto. Escluso quello nella vallata interna del Polcevera e l’impianto di trattamento fanghi della Volpara, tutti gli impianti sono stati costruiti sulla costa, strappando al mare lo spazio necessario.
Attualmente viene trattato dagli impianti circa il 90% delle defluenze nere della città. Non sono collegate alle reti principali del sistema fognario solo alcune delle estreme periferie cittadine e delle alture.Da circa tre mesi a questa parte uno sgradevole odore proveniente dal depuratore di punta vagno si può percepire nei quartieri della Foce e di Carignano, sono molte le cose dette e molto pochè quelle fatte, vi ricordate l’anno scorso il mistero dell’ “alga killer” che ha scoraggiato centinaia di bagnanti a fare il bagno da Corso Italia a Nervi, che ha portato ad una evidente crisi nel settore turistico e al ricovero di 195 persone in ospedale per malori. La cosa che non è ancora oggi chiara è la causa di tutto ciò, si è parlato di alghe ma non solo, infatti i Carabinieri del nucleo operativo ecologico a distanza di due mesi hanno riscontrato che durante dei lavori di manutenzione alla Foce si sarebbe rotta una tubatura fognaria dalla quale sarebbero fuoriusciti numerosi ratti, in seguito si sarebbe presa la decisione di utilizzare nei pressi delle tubature in questione un potente topicida che avrebbe portato al ricovero dei bagnanti per intossicazione. Infine durante lo svolgimento dell’euroflora 2006 proprio alla foce si stavano svolgendo i lavori per collegare le fognature di Carignano a quelle della Foce e l'odore continua.

emanuele scorretti 10.06.06 14:41| 
 |
Rispondi al commento

La festa del 1° Maggio è lontana, ma ancora non mi vanni giù i commenti a suo tempo fatti dagli opinionisti di Zapping (includo il conduttore), la nota trasmissione 'super partes' radiofonica.

Forse quella era nata come festa degli operai, poi estesa ai 'lavoratori', tutti (tanti godono di questa nomea, ma sembra che in Italia si vada sempre peggio, quindi deduco che gli 'operai' si siano ridotti).
Mi sembra quindi opportuno ringiovanire e rifondare quella nobilissima Festa e propongo: perchè non farla diventare la festa di chi paga le tasse? e quelli che 'non' le pagano etc., potrebbero rinunciare ad un giorno; in fondo, fanno già festa tutto l'anno alla faccia degli altri!
Così si potrebbe evidenziare la criminalità di chi si autoesclude dal contributo al 'bene comune' e si eviterebbe di attribuirla a chi grida 'una, cento, Nassiria': per questi è sufficiente l'aggettivo di imbecilli.

Grazie

Vieri Fonda 10.06.06 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, vorrei sapere come mai nella lista dei condannati non figura l'attuale vice presidente della camera, ex militante di prima linea, di cui adesso mi sfugge il nome.
Questa non vuole essere una polemica ma spero tu convenga che è scandaloso.

primus primus 10.06.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe ricevere dall'Amministrazione dello Stato, essendone socio ed avendone quindi pieno diritto, il bilacio annuale, non sintetico ma analitico, con tutti i costi (spese, stipendi, accantonamenti, riserve, stanziamenti,...).
Molto piu' utile che non ricevere, come in passato pubblicazioni autobiografiche in cui la parziale enunciazione dei fatti equivaleva ad una menzogna!

Vincenzo Aspri 10.06.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Solo voi potete salvare questo gioiello di Ostia Lido. Le istituzioni sono sorde.

Mario Di Loreto 10.06.06 02:38| 
 |
Rispondi al commento

non so' se e' tempo sprecato ma con altra gente quella notte ho aspettato in macchina l'apertura della posta per spedire la richiesta di lavoro per mio nipote.Al di la' del fatto che ci sono migliaia di spedizioni timbrate 14.30.00.000 cosa impossibile perche' alle poste non sono mai stati cosi' veloci,ma qui non ci si capisce una mazza di quello che stanno facendo e di quello che ferraro(ferrero?)vuol fare .Sono riuscito a timbrare alle ore 14.33.45.995 mi auguro di portare qua mio nipote(brasiliano) perche' e' un ragazzo che merita e che gia' parla italiano.Ma cambiare sta legge bozzi-pini che e' una grandissima pazzata non e' ora.ciao beppe so' che te non puoi far tutto,e' come scrivere a babbo natale poi non si sa' mai se ti arriva quello che hai chiesto ma ci spero.

flavio bussolotti 10.06.06 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao, Beppe.
Permettimi di darti del tu, perchè io penso da tempo che tu sia una delle persone più straordinarie che l' Italia può vantare nel mondo. Ti scrivo a proposito della Tre e di un suo concorso che mette a disposizione 33 posti da presentatore e 333 posti da reporter.
Io ho il sogno di fare il giornaliusta, e sai, in questo momento mi accontento di fare la gavetta, è giusto.
Ma non vorrei che la gavetta si trasformasse in una spalmata di vasellina.....intendi???
Ti sarei grato se mi potessi dare qualche dritta in proposito.
Ti faccio i miei più sinceri auguri e spero che la gente che ti segue possa sempre aumentare....in culo ai furbetti!!!!
Ciao grande.
Antonino Marascia

Antonino Marascia 09.06.06 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Politica e democrazia.

Il fare politica e la democrazia dovrebbero essere per origine e contenuto strettamente legate. In Italia invece si parla di democrazia anche quando di nascosto vengono esercitate violenze. Non è giusto che la gente che ha il potere politico provochi situazioni tanto deplorevoli, così come non è giusto che personaggi politici riscuotano ugualmente stima dalla gente quando di fronte ad una realtà tanto vile e brutale , non la meritano. Leggi in questo Blog per cortesia : http://oltreilbuio.blogspot.com/

Giovanna Nigris

G i o v a n n a N i g r i s 09.06.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Sull’individuazione, l’esplorazione e l’intervento adeguato del crimine occulto sono stati sparsi fiumi di inchiostro e le trattazioni risultano diverse a seconda dei criminali con cui si ha a che fare. Lo scopo del mio intervento non è quello di aggiungere altre informazioni alle molte già esposte e provate sul sito internet che si può raggiungere persino scrivendo il mio nome e cognome nei motori di ricerca e che vanno ad aggiungersi alle molte già in possesso della letteratura scientifica a riguardo, né quello di proporre un nuovo studio, forse l’ennesimo. Ho sentito l’esigenza di trovare un filo conduttore, tra la mera molteplicità delle informazioni, nonché delle relative nozioni che riguardano il crimine occulto e che permettono di chiarire i vari scottanti argomenti, delineandoli nei loro propri contenuti cinici e delinquenziali. Dall’anno 1992 sino ad oggi, nel più terrificante silenzio stampa, in qualità di assistente amministrativo, mi è stata distrutta sempre più la salute sul posto di lavoro. Per favore aiutatemi con la Petizione, grazie.

G i o v a n n a N i g r i s 09.06.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un ragazzo ancora adolescente, e come tanti ragazzi della mia età, scarico musica e film tramite programmi p2p. Il tuo tour del 2005 mi ha molto spaventato, perchè sono venuto a conoscenza che mentre prima per commettere reato dovevi vendere il file scaricato, ora basta che lo vedi o senti, potresti finire 4 anni in carcere!!! Come però dici tu, il vero reato non è scaricare, il vero reato alle tasche dei comuni cittadini è vendere un dvd a 28,90 € e un cd musicale con 9 canzoni dentro a 23,90 € (prezzi presi in un qualsiasi negozio di dichi)!!!!!! Inoltre sono anche allibito dal fatto che in Italia è tutto illegale, ma in altri paesi dell'UE il file sharing è permesso, purchè chi scarica non usi il file a scopo di lucro. Come dici sempre tu: ho chiesto a un mio amico giudice ma non mi ha saputo rispndere.... Tu che sei un comico.... Mi potresti aiutare!?!?! Volevo un tuo consiglio su cosa fare e come comportarmi......
Grazie per quello che stai facendo per noi comuni cittadini Italiani.
A presto
Emanuele

Emanuele Pirruccio 08.06.06 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un ragazzo ancora adolescente, e come tanti ragazzi della mia età, scarico musica e film tramite programmi p2p. Il tuo tour del 2005 mi ha molto spaventato, perchè sono venuto a conoscenza che mentre prima per commettere reato dovevi vendere il file scaricato, ora basta che lo vedi o senti, potresti finire 4 anni in carcere!!! Come però dici tu, il vero reato non è scaricare, il vero reato alle tasche dei comuni cittadini è vendere un dvd a 28,90 € e un cd musicale con 9 canzoni dentro a 23,90 € (prezzi presi in un qualsiasi negozio di dichi)!!!!!! Inoltre sono anche allibito dal fatto che in Italia è tutto illegale, ma in altri paesi dell'UE il file sharing è permesso, purchè chi scarica non usi il file a scopo di lucro. Come dici sempre tu: ho chiesto a un mio amico giudice ma non mi ha saputo rispndere.... Tu che sei un comico.... Mi potresti aiutare!?!?! Volevo un tuo consiglio su cosa fare e come comportarmi......
Grazie per quello che stai facendo per noi comuni cittadini Italiani.
A presto
Emanuele

Emanuele Pirruccio 08.06.06 12:14| 
 |
Rispondi al commento

io torno a picchiare sul fronte della connettività a banda larga, l'altro giorno sul forum di ADD (www.antidigitaldivide.org) ho letto di un ragazzo che si sta preoccupando su come attrezzarsi dato che sta per tornare in Italia (attualmente è in Germania) e dove andrà a stare non c'è l'adsl. Lui ha detto che in Germania tramite diversi mezzi (vedi wimax) hanno la copertura del 100% del territorio (e questo vuol dire anche montagne ecc ecc). Mi piacerebbe sapere quando questa situazione finirà, quando potrò smettere di odiare la telecom (forse mai) per quello che (non) sta facendo, ma tanto anche gli altri ISP si divertono non poco... chi va con lo zoppo impara a zoppicare

alessandro damalio 08.06.06 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera mi sono fatta accompagnare al Teatro Carcano ove vi era una discussione-critica con riferimenti variopinti. I partecipanti erano: Beppe grillo, Dario Fo, l’On. Antonio Di Pietro Marco Travaglio ed altri. Poiché sono in ossigenoterapia domiciliare per problemi cardiaci e respiratori ho potuto resistere a respirare l’aria viziata del Teatro solo per circa un’ora dopo mi sono fatta riaccompagnare a casa mia. Ho voluto stringere la mano a Beppe grillo facendomi aiutare da uno spettatore per contattarlo di persona e per guardare in faccia colui che critica un’infinità di fatti e persone, parla tanto in favore della libertà di stampa e poi mi censura nel suo blog quello che io scrivo, tanto che devo fare delle acrobazie con puntini e lineette per superare il blocco esercitato contro di me utilizzando alcune parole chiave. Sempre ieri sera, ho udito l’On. Di Pietro criticare la sua esclusione dalla nomina a Ministro di Grazia e Giustizia con il seguente concetto: “ …mi è stato chiesto che ministro avrei voluto fare e poi mi è stato risposto: “alla Giustizia no! Sennò c’è il rischio che funzioni pure…” Io conobbi Romano Prodi alla stazione ferroviaria Termini di Roma mentre ero parte di un gruppo di amici, in quella occasione Prodi mi è sembrò una persona seria e a modo, tanto che oggi dubito che lui o qualcuno del suo gruppo possa avere detto una frase del genere a l’On. Di Pietro. Ho compreso che ieri sera sono stati descritti avvenimenti e storie costruite intorno alle imprese di sedicenti eroi con particolari riferimenti alla nascita immaginaria di nuovi valori che ritengo soltanto fumosi. L’incredibile portata e la mole dell’opera di convincimento sul pubblico di Beppe Grillo & suoi Amici, a mio avviso sta unicamente ad indicare una grande sete di potere il quale, come disse uno dei più noti politici italiani, logora chi non c’è l’ha. Buon Giorno a tutti. G. i. o. v. a. n. n. a

G_ i. o_ v. a_ n. n_ a N_ i. g. r. i. s 08.06.06 07:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1)io credo che un minimo standard di servizio dovrebbe essere comunque garantito dallo Stato su tutto il territorio nazionale (adsl 128/640 con 20 k di banda minima garantita)almeno alle ditte commerciali e alle associazioni no profit e gli enti pubblici.
Per il resto poi i privati faranno il resto secondo i criteri del libero mercato e senza monoplio.
Utopia?

2) Riflessione....
secondo me il mercato della telefonia fissa è saturo non ha piu possibilità di espansione!!
le linee dati hanno possibilità di espandersi ma questa espansione fa paura a MEDIASET RAI TELECOMITALIA SKY COMPAGNIE CINEMATOGRAFICHE e pure tim vodafone e wind, che vedono un pericolo nei palmari con wifi e voip incorporato, hanno paura di pedere i privilegi/guadagni.
Troppi poteri forti hanno interesse che non arrivi la famosa adsl2 a 22megabit o la fibra ottica.
ma il progresso è inarrestabile e tutti questi soggetti ne sono consapevoli perciò sanno slamente prendendo tempo per impadronirsi completamente della rete.
la rete deve essere libera e pubblica come le strade se poi ci sono anche autostrade private ancora meglio, ma non sia mai che esistano solo autostrade e niente strade pubbliche!!!

bruno bassi 08.06.06 06:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno vorrebbe fare credere che la democrazia moderna che abbiamo come diritto umano e il derivante stato di diritto si presenta in contrapposizione alla democrazia medioevale e greco-romana, inteso come mero diritto del soggetto di una comunità. Poi se si va a vedere, si vorrebbero prendere insegnamenti di vera democrazia dall’America, patria delle sette! Questo sarebbe il progresso a cui noi miriamo? I risultati catastrofici mondiali oltre che italiani, già si vedono eccome. Il marcio della giustizia finta che c’è in Italia inconfutabilmente già si vede e nel mio caso si sente. La frode corrode gli interessi delle persone oneste, senza via di scampo e poi come ciliegina sulla torta si assiste a potenti ipocrisie esercitate proprio da coloro che si credeva meritassero fiducia e simpatia. Il caro Antonio di Pietro fu informato del crimine bestiale a cui sono sottoposta, ma non ha mai mosso un dito per impedirlo! Il simpatico Beppe Grillo che parla tanto di onestà, trasparenza e libertà di stampa mi blocca continuamente la possibilità di postare nel suo blog , evidentemente dare una mano ai delinquenti che mi hanno rovinata e mi rovinano ancora, ovvero per non fare sapere troppo i nomi dei criminali che autorizzano tacitamente l’esercizio del crimine. Gli Italiani secondo me non meritano il raggiro, la frode e il tradimento perché insistere cari e stimatissimi signori. Io per postare qui in questo Blog devo usare degli escamotages, perché la informazione quella vera, esiste solo come propria propaganda per farci un business. Che Beppe Grillo voglia diventare un altro “onorevole” …., tutto si riduce ai propri interessi, questa è la verità.
G i o v a n n a N i g r i s http://w-w-w.-m-o-b-b-i-n-g--s-i-s-u.-c-o-m (per leggere il sito togliere il trattino tra una lettera e l’alta, scusate e grazie)

G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a 07.06.06 23:29| 
 |
Rispondi al commento

buona sera a tutti, lo so che fuori argomento ma come si fa prendere credito per skype, senza carta di credito? Qualcuno sa qualcosa? Aiuto perfavore, grazie

Imre K.

K. Imre 07.06.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono piante e alberi che fino ad una certa altezza crescono, dopo improvvisamente presentano una qualche evidente anomalia.

La stessa cosa si può dire che accade agli esseri umani tanto che essi nel loro trascorso rappresentano tutta una sequela di comportamenti simili a quelli dei propri antenati e il cui successivo dirottamento verso il bene e quindi verso la pace, o verso il male e pertanto verso la guerra, talvolta rivela persino un qualche imput ereditario.

Quelle persone sono il risultato finale di altri comportamenti analoghi o simili. Per allontanare condizionamenti di qualsiasi genere è necessario prenderci una giornata ogni tanto tutta per noi, passeggiando in un bosco, in un campo, saliamo una collina, scaliamo una montagna, seguiamo il corso di un fiume, il contatto con la natura ci purificherà da ogni negatività acquisita e che non ci appartiene.

Quando sentiremo di avere trovato il Luogo che sentiamo più positivo per noi, sediamoci o sdraiamoci per sentire il meraviglioso contatto con la Madre Terra. Quell’aria e quella pace ci caricherà di energie cosmiche positive e ci renderà estremamente più forti e combattivi contro qualsiasi abuso o raggiro che ci vorrebbero fare subire passivamente.

Ogni volta sarà questo il segreto della nostra forza. Le persone senza scrupoli e malvage non potranno avere alcun beneficio da questa pratica per motivi che ora sarebbe troppo lungo spiegare. Un saluto a tutti. G i a c o m o

G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a 07.06.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento

si si! il dipendente gentiloni mi dica cosa pensa di fare all'avvento prossimo di PALLADIUM.

per infos: http://www.petitiononline.com/n0pal/petition.html.

beppe, e tu quando ne parli? è in gioca la libertà del web.

dario correale 07.06.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Se leggete sui giornali, vedrete che tutti conoscono le cause dei reati, ma poi la realtà è completamente diversa. Cari Lettori, mi piaceva lavorare in piena salute, essere italiana tra persone umane e credere nella democrazia e nella civiltà: mi hanno rubato tutto. Se volete capire di più potete visitare il mio sito internet: w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u..c.o.m (per cortesia se volete visitare il sito web trascrivete il link togliendo i puntini tra una lettera e l’altra) dove ogni affermazione viene provata documentalmente e dove è pubblicata anche la sentenza di ottemperanza del T.A.R. per la Lombardia http://w.w.w..m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m/c.r.o.n.a.c.a_d.o.c.u.m.e.n.t.a.t.a..php (per leggere fare come spiegato sopra).
Mi hanno rubato i miei diritti e la possibilità di curarmi adeguatamente dai postumi della tubercolosi che mi è stata fatta contagiare nel posto di lavoro presso l'ospedale F_A_T_E_B_E_N_E_F_R_A_T_E_L_L_I E O_F_T_A_L_M_I_C_O DI M_I_L_A_N_O, dopo avermi privata da assistente amministrativo per tre anni di tutti i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione in ambiente contaminato.
Il servizio di pubblica utilità per me in tutti i sensi è stato la pubblica rovina della mia persona. Le conclusioni più terribili e devastanti sono avvenute durante il governo Berlusconi e anche la Regione Lombardia con il “Governatore” R.O.B.E.R.T.O F.O.R.M.I.G.O.N.I e l’ex Assessore alla Sanità C.A.R.L.O B.O.R.S.A.N.I (di Alleanza Nazionale) benché informati formalmente per anni degli illeciti fatti di servizio, HANNO SEMPRE TACITAMENTE ACCETTATO TALI ILLEGALITA’ E LASCIATO AL POSTO DI DIRIGENZA DEL SUDDETTO OSPEDALE COLORO CHE HANNO VIOLATO E VIOLANO LA LEGGE.
Se vi è possibile per favore aiutatemi a superare il silenzio stampa, fate conoscere il mio caso e la Petizione. Cordiali saluti . G i o v a n n a

Giovanna Nigris 07.06.06 03:11| 
 |
Rispondi al commento

L’AMBIGUA STRATEGIA DELLA POLITICA SUL TERRITORIO
-di G.i.a.c.o.m.o M.o.n.t.a.n.a

Nessuno può mettere in dubbio che coloro che devono scontare una pena dopo avere commesso uno o più reati hanno il diritto di sapere e di vedere che la giustizia sia uguale per tutti. Il fatto che ci siano individui che possono delinquere perché poi hanno le spalle protette da uomini politici, ci lascia tanto sconcertati quanto sdegnati. L’associazione a delinquere finalizzata alla frode giudiziaria che ha subito e subisce con tutte le relative conseguenze la signora G.i.o.v.a.n.n.a N.i.g.r.i.s è un esempio nazionale di ingiustizia, di cinismo, di baldanza e di inciviltà! Tutto così come meglio spiegato nel sito web w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m (Togliere i puntini in mezzo alle parole che si devono mettere perché in questo blog si limita la libertà di parola e si blocca la pubblicazione). La violenza, l’impunità, la derisione e lo scherno che ho visto subire sia da dirigente sindacale che da infermiere impegnato nel volontariato alla suddetta vittima di reati è indicibile. Un trattamento durissimo, arciviolento (fisicamente e moralmente), crudele e di una esasperata brutalità aggravate da una esasperata e inutile attesa di giustizia sino a vedere il raggiungimento dalla prescrizione dei reati, è spaventoso, persino se si considerano soltanto i risvolti triviali successivi con tutte le relative conseguenze sino ad oggi. Per obbligo di obiettività tuttavia, vi sono due aspetti da non fare ignorare: l’indifferenza delle istituzioni e degli uomini politici e l’indifferenza incontrata dopo l’invio di centinaia di petizioni all’ex-Capo dello Stato su tutta la truce vicenda, senza un normale e legittimo intervento. CONTINUA QUI SOTTO…(Sisu2)…

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 07.06.06 02:37| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:
…(Sisu2)…Leggendo i fatti di servizio con un evento dopo l’altro di illegalità in logica successione, si possono constatare con le prove esposte in una sorta di mosaico di elevata tensione; una accurata e penetrante caratterizzazione degli esecutori materiali dei reati unitamente ai complici, mai piatti nella loro malvagità, anzi di particolare ed evidentissima vivezza nelle singole professionalità. Per tutto questo la vittima ha riscosso e continua a riscuotere solidarietà dall’Italia e dall’estero con l’invio di petizione firmate da aggiungere a tutte quelle già fatte pervenire come detto all’ex-Capo dello Stato che contestualmente è garante della Costituzione e che ora continueranno col suo successore. Giammai avrei potuto credere a suo tempo, che in Italia potessero accadere in pieno silenzio stampa, tali torture. Un caro saluto a tutti. G.i.a.c.o.m.o M.o.n.t.a.n.a

G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 07.06.06 02:37| 
 |
Rispondi al commento

volevo parlare di una cosa che non riguarda questo post, ma sempre telecom e tim. circa due mesi fa mi è arrivata per posta una sim della tim con i moduli per cambiare gestore ( cosa che non ho mai richiesto). telefonato alla tim, mi hanno sgarbatamente risposto che se buttavo via la lettera non succedeva nulla.oggi mi chiama telecom per sapere se ho ricevuto la sim della tim, sim che stanno inviando a chi ha altri gestori. ma chi gliel'ha chiesto??e soprattutto, come fanno a sapere che gestore ho io??? non penso che i vari vodafone e wind diano la possibilità di farsi fregare clienti dando i loro dati per far si che tim gli mandi moduli e sim per cambio gestore. grazie per l'attenzione. Beppe sei un grande.

matteo rizzati 06.06.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA VEROSIMILE SECONDA VERITA’
- di G. i. a. c. o. m. o M. o. n. t. a. n. a


I personaggi politici che sono contrari a concedere l’amnistia fanno credere di non avere capito o peggio, constatato le illegalità che vengono commesse proprio da quelle persone a cui noi avevamo dato ampio consenso elettorale per governare il Paese.

Alcuni parlamentari conoscono bene i “ PRODOTTI ” scelti della loro inciviltà. Verosimilmente essi, con la concessione dell’amnistia, vogliono togliersi un peso sulla coscienza e così riscattare il loro passato occulto, riscattarsi dalle loro malefatte nascoste che ben pochi sanno. La loro coscienza non si è completamente essiccata.

Sempre verosimilmente chi concede l’amnistia si procura i fondi persi dei valori morali necessari per il ritorno al sole, alla luce, ad un certo grado di imparzialità e di conseguente civiltà.

Dopo avere constatato le torture inflitte per anni sino a tuttora ad una donna vittima del crimine occulto con tanto di personaggi politici che stanno solo a guardare, vedi sito web: w.w.w.m.o.b.b.i.n.g-s.i.s.u.c.o.m Ecco come vedo io la concessione dell’amnistia.

(TOGLIERE I PUNTINI SUPERFLUI IN MEZZO ALLE PAROLE, INSERITI PER IL BLOCCO CHE C’E’ IN QUESTO BLOG PER NON FARE PARLARE CHI SCRIVE OLTRE UN CERTO GRADO DI VERITA’). Anche questo purtroppo è allarmante e sconcertante! Peppe Grillo, su questo ultimo punto dovrebbe anche biasimare sé stesso!


G. i .a .c .o .m .o M .o .n .t .a .n .a 06.06.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe una gran cosa se si riuscisse a mettere in reale concorrenza il tronchetto dell' infelicità con altre aziende.Ma non spero troppo che ci si riuscirà per il semplice fatto che la rete dei contatti del tronchetto si estende fin dentro il mondo di quelli che dovrebbero governarci cercando di fare i nostri interessi di cittadini.Forse con il tempo e qualche decisione importante si riuscirà ad ottenenre in italia un mercato realmente competitivo delle comunicazioni.

Alessio Saraceni 06.06.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

TARALLUCCI E VINO
I fatti:
In Italia si discute tanto della recessione, le cause sembrano essere la nostra poca competitività, per l’assenza d’investimenti in ricerca ed innovazione. La giunta multicolore Aiello-Bologna-Portobello (la successione non è di natura alfabetica) nell’ultimo C.C. presentando il bilancio, ci comunica che per: sviluppo economico-sostegno attività produttive per il 2005 ha destinato 1,50 Euro. Oltre! Nel presentare il libro dei sogni (opere pubbliche 2005-07) ci è stato detto che è solo una raccolta di sogni. Quindi non realizzabili.
Infine! Il Signor Bologna, per ridestare la bivaccante e sonnolenta maggioranza, informa noi cittadini di essere indebitati per 20 Miliardi (vecchio conio), non sappiamo se lo stato patrimoniale potrà garantire il debito (il bilancio è mancante della situazione patrimoniale). C’è poco da ridere!
Morale:
I tarallucci e vino, messi all’ingresso della sala consiliare, servivano forse a festeggiare l’incapacità di pianificare entrate e uscite determinando perciò un non rispetto del patto di stabilità?
Pino Ciampolillo
http://la-rinascita-a-isola-delle-femmine.blogspot.com/


la TELECOM sono un'ammasso di ladroni mi dispiace per la gente onesta che ci lavora, ma è la verità.
Inventano guasti alla linea ADSL per 3 giorni di seguito, e ti raccontano che il guasto è in tutta Italia, poi ti dicono che sei tenuto a pagare la quota al totale e non hai diritto ad alcun rimborso con molta strafottenza ...."signora c'è una clausola nel contratto, in caso di guasto lei paga uguale!"
-"AH si come no i vostri contratti... ma come mai se il guasto è in tutta Italia non lo dicono al TG o sul giornale? Non le pare, si ferma il lavoro di milioni di persone...? Non ce l'hanno il guasto gli uffici pubblici le scuole che minchia di guasto è?" Neanche ai liberi professionisti gli è mancata l'ADSL.... ma adesso ho capito questi tipi di guasti arrivano SOLO A CASA DEI POLLI COME L'AVIARIA
CI HANNO SUCCHIATO MILIARDI DI EURO 15-16-17-18 maggio 2006 senza contare i danni che tutti abbiamo subito
La telecom è a partecipazione statale?
TRUFFA DI STATO

cris iena 05.06.06 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Telecom vende prodotti taroccati. Chi di Voi ha acquistato il telefono portatile aladino avrà notato quanto male funziona. La comunicazione non si interrompe come in tutti i telefoni del mondo ma rimane attiva se tu non la stacchi. Quando dall'altro capo non mettono giù tu che hai chiamato continui a spendere i tuoi soldi che vanno a Telecom.
Avrete anche notato che quando era ancora statale gli interventi avvenivano in giornata: ora no!!! Però c'è una signorina molto dolce di un call center che ti dice di pazientare. I tecnici arriveranno. Quando non si sa, ma arriveranno.
Andiamo avanti: altro prodotto taroccato. I router a forma di astronave Enterprise (si proprio quella di Star Trek). Ebben, me ne hanno cambiati tre in 4 mesi!!!!!! Sempre rotti! E io che lavoro con l e-mail ci ho rimesso un sacco di soldi!!!! Chi mi rimborsa perchè il tronchetto è un incapace???
Anciamo avanti: la velocità della linea ADSL è la più lenta tra i paesi cosidetti sviluppati e, inversamente proporzionale al servizio, le tariffe LE PIU' ALTE.
Telecom spende in pubblicità un sacco di soldi del suo budget: perchè invece non li destina a migliorare i servizi? Perchè non svolge ricerca per farci telefonare a prezzi bassi? No niente. Telecom paga fior di matematici che studiano nuovi algoritmi per fregarci i centesimi dalle telefonate. Messi assieme fanno milioni di Euro.
In un qualsiasi paese civile un manager come il Tronchetto sarebbe già finito a spalare la neve al polo nord. Qui da noi i giornali fanno a gara per intervistarlo. Poi io vado in banca per chiedere un prestito ridicolo per la mia azienda e mi sento dire che hanno bisogno di garanzia. andate a c....re tutti voi di Telecom (gruppo dirigente). Ultima cosa: usate skype, il voip è il futuro. Telecom è un dinosauro che sta per estinguersi.

ALBERTO RAMENI 05.06.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

(((((((@@ O.T. per Paola Almasio @@))))))))

Paola,torna.
"Mi manchi davvero".

giangi deinavigli 05.06.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Vai ADD!! spero che le vostre parole vengano ascoltate e colgo l'occasione per invitare tutti gli italiani a diffidare dal colosso delle comunicazioni Nostrano che ci impedisce la libertà di scegliere il miglior offerente.
Libertà e Conoscenza sono alla base della Democrazia

Gianluca Ghisellini Commentatore in marcia al V2day 05.06.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Ehi Beppe!
MA sta cosa la sapevi?
http://www.disinformazione.it/mastella_e_campanella.htm

Adriano Mangione 05.06.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

..Accidenti... Al lupo al lupo!!
Come non detto!!

Marco Licenziati 05.06.06 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti scrivo per informarti dell'ultima di TIM e che credo molti utenti avranno già notato. TIM forniva sino ad un mesetto fa un servizio aggiuntivo chiamato I-BOX, ossia tu potevi mandare 10 sms al giorno gratis verso qls cellulare. Effettivamente, questo "regalo" fatto da TIM verso i propri clienti sembrava un po' strano ma risultava molto utile e ti permetteva di risparmiare qualcosina, ma ora è CESSATO. Nella prima chiamata che feci circa un 3 settimana fa ovviamente l'operatrice del Customer Care mi disse che era un disservizio temporaneo, oggi scopro che è stato eliminato. Forse perchè permette agli utenti H3G col piano SuperTuaPiù di ricaricarsi gratis per 4 cent ad sms. Bene, ora io mi chiedo una cosa: ma questi managers "blasonati", "molto capaci", "primule bianche del management italiano", "Nobel dell'economia", perchè anzichè levare via questo eccellente servizio, non trovavano un'altra contromossa concorrenziale altrettanto valida come quella dei managers di H3G ? E no, la soluzione più facile è quella di agire sul consumatore, non sul mercato. Poi porti un CV da laureato per aspirare a posizioni similari, ti richiedono tra i k skills anche sia anche il figlio di Einstein n'altro po'... Vai te a capire come vanno certe cose. Quella mezza idea che avevo di passare da H3G a Tim e morta è sepolta lì per sempre !!!


caro Beppe,
anche se tu dici "voglio essere intercettato" io
non amerei questa forma di violenza e la trovo
una grave lesione al diritto della privacy.Oltretutto, facendo il medico, trovo
la cosa ancora più disdicevole.
Comunque, ho letto la risposta sul sito dell'Onorevole Gentiloni, che mi sembra voglia
tagliare corto.Consiglierei ai Blogghisti di
leggere il dogospia di oggi sul Tronchetto, che
uno dei tanti che hanno contribuito a rovinare le aziende italiane!

ezio di marco 05.06.06 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog, per quanto riguarda quello che ha sritto Beppe sulle modifiche da fare per la struttura telecom e rete, vorrei solo aggiungere un punto per me fondamentale e prioritario: Qualsiasi modifica fatta per conto telecom, contro telecom, per altri operatori etc...
1. Non deve essere lasciato alla mercè del nuovo proprietario il povero dipendente che da sempre ne fa le spese quando ci sono scorporazioni e/o modifiche all'assetto dell'azienda.
2. Qualunque operatore concorrente deve avere l'obbligo di assunzione a tempo indeterminato di ogni lavoratore all'interno dell'azienda....è troppo facile oggi fare concorrenza aprendo dei call center con dei contratti a dir proprio da schiavisti per poi ricattare il lavoratore e lasciarlo a casa. Tuteliamo noi stessi!!!!!!Non riusciamo più a vivere!!!!? Grazie

mauro gregis Commentatore in marcia al V2day 05.06.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti scrivo la storia di una ragazza ingenua,
Ho deciso di riportarti la mia disanventura dopo aver visto uno dei tuoi ultimi spettacoli: lì ho captato la tua inclinazione innata allo sviluppo delle nuove tecnologie e delle nostre infrastrutture, al futuro del nostro paese.
Premetto che vivo in Italia da solo 10 anni e purtroppo ho il difetto di essere ingenua: ho tendenza a credere che anche in Italia ci sia uno sviluppo informatico, ho tendenza a credere che quando un ufficio, un’organizzazione propone un servizio tale servizio sia seguito ed efficace. Come dicevo sono ingenua !
Non mi riferisco ad energie nucleari o a cellule staminali ma bensì ad un semplice servizio di prenotazione tramite internet. Niente di così complicato: in tutto il mondo esistono questi servizi e fino ad ora non ho mai avuto problemi, né a New York, né a Parigi, né a Roma.
Veniamo al dunque: sono una ragazza organizzata e pertanto quando decido di fare una gita mi piace pianificare il tutto, per questo motivo il ponte del 2° giugno era per me una bella occasione per andare a Venezia. Lavorando fino a tardi il giorno prima ho deciso (ingenuamente) di prenotare tutto tramite internet al fine di evitare perdite di tempo. Sono andata sul sito delle Ferrovie e ho prenotato e pagato i biglietti del treno poi sono andata sul sito dei musei civici di Venezia e ho prenotato e pagato i biglietti per Palazzo Ducale.
Il giovedì sera ho avuto la prima avvisaglia che forse avevo commesso un errore prenotando i biglietti del treno: sul numero di giugno della rivista Partiamo c’era un articolo che riportava dei numerosi disservizi di questo “non-servizio”. Nonostante questa premessa era ottimista: vivo nel ricco Nord e mi ero illusa che quel articolo fosse rivolto alle stazioni del Sud d’Italia (ingenua, ingenua). Il sistema delle prenotazioni è semplice, tu prenoti ed in cambio ti arriva (tramite sms o tramite mail) un codice: tale codice è da riportare nei distributori automatici che si

ingrid turrin 05.06.06 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Lo scorporo dell'infrastruttura di rete da Telecom ed il suo passaggio ad una nuova azienda, possibilmente a controllo pubblico, garantirebbe anche gli investimenti necessari per il mantenimento in efficienza e lo sviluppo di questa infrastruttura fondamentale per il Paese; cosa che oggi sicuramente non avviene dato che chi controlla oggi la Telecom ha ben altri interessi!!!
Il nuovo governo dovrebbe dunque considerare molto seriamente questo problema ed operare nell'interesse del Paese, anche se, probailmente qualche membro del governo (D'Alema?) non sarà d'accordo.

Giuseppe Meineri 05.06.06 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Chi si occupò della privatizzazione telecom all'epoca?

Antonio Angrisani 05.06.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Telecom è il più grande caso italiano di MAFIA legalizzata. Deve essere abolita, e dobbiamo fare tutto il possibile perchè ciò avvenga. Sono stufo di sopportare soprusi da questi "MALANDRINI".

Antonio Gibilisco Commentatore in marcia al V2day 05.06.06 02:50| 
 |
Rispondi al commento

VORREI SEGNALARE IL SITO VOIPCHEAP. MI E' STATO DETTO CHA DA 300 MINUTI DI TELEFONATE GRATIS SU I FISSI DI TUTTA ITALIA. INCONVENIENTI RISCONTRATI SE HAI UNA CONNESSIONE 640 K NON COVIENE SCARICARE DA EMULE O WINMX PERCHE' LA VOCE E' IN RITARDO, SECONDO PUOI SOLO FARE CHIAMATE E NON LE PUOI RICEVERE. IO LO USTAO E ANCORA NESSUNO MI HA CHIESTO UN EURO

Pietro Cortellesi 04.06.06 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Circa un mesetto fa sono stato contattato da Telecom, la quale mi informava circa una nuova tariffazione di Telecom Italia. "Lei - mi ha detto l'operatrice - pagherà solamente la prima telefonata al costo di € 0,80, e avrà gratuite tutte le altre chiamate che effettuerà nell'arco della giornata, però vedo che utilizza un altro operatore quindi dovremo staccarle la preselezione con l'altro operatore così da deviare il suo traffico su Telecom". L'operatrice non mi stava informando di questa nuova possibilità e magari chiedermi se stavo pensando di usufruirne, mi stava semplicemente informando e che quindi non avrei potuto scegliere ma semplicemente adattarmi. Questa mafia tra le mafie deve cessare. Io voglio scegliere con chi cenare, con chi dormire, con chi trom.... e voglio scegliere anche con chi telefonare.

Stefano Marcantonini 04.06.06 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
i "grandi" non si mettono mai in discussione e parlo in fatto di fama ed età.
Sono una studentessa universitaria e raramente ho visto un'apertura al dialogo e al confronto da parte delle menti "illuminate", però mi auguro che rispondano al tuo messaggio.
Vorrei segnalarti che in direttore del tg1 economia Dino Sorgonà, da luminare e grande dell'economia ha però fatto un passo in questo senso.
Da qualche settimana tiene un blog settimanale su un sito di un'associazione universitaria (totalmente no profit) in cui risponde alle domande che gli vengono poste e affronta ogni argomento in modo meno demagogico di quello che ci propinano ogni volta a lezione.

www.fermateci.it/blog.asp

Una bella iniziativa di una bella persona che non si è montato la testa e si mette a disposizione degli studenti avvicinandosi anche al loro linguaggio attraverso un blog.
Sono rimasta colpita da questa iniziativa, se tutti i professori o i grandi ministri conciliassero la loro sapienza al nostro linguaggio non prendendoci a priori per dementi ma rispondendo alle nostre domande forse il domani sarebbe in mani più sapienti.

Un bacio

chiara greco 04.06.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento

X silvia bada :

Posto il fatto che non devo spiegarti la coniugazione del mio cognome sardo con la mia appartenenza al popolo cileno, vedo che tu dimostri uno scarsissimo senso della realtà: un governo è legittimo quando le leggi in vigore gli assegnano la vittoria e le leggi che hanno assegnato la vittoria al centrosinistra sono state cacate dal governo Berlusconi, non dalla sinistra. Il governo è legittimo, non abusivo. Inoltre il sottoscritto non inneggia al comunismo come "papacea" per tutti i mali, anzi, lo considero uno delle più gravi tragedie della storia, causate dall'idiozia degli uomini. Quanto a te, visto che non sei dotata nè di discrezione, nè di misura, faccio notare che i nostri "grandi eroi" militari, sono gli stessi che pochi anni fa torturavano i prigionieri in Somalia sotto lo sguardo vigile e consapevole dei comandi militari. Se vogliamo spacciare ancora la nostra missione come "missione di pace",facciamo pure, ma non pretendiamo che la gente ci creda. Il 2 giugno è la festa che celebra un referendum istituzionale che ha abolito la monarchia, e questo referendum è stato partecipato dai cittadini, senza parate militari, che decisero questa soluzione all'indomani di una guerra, perchè non volevano più che delle guerre caratterizzassero la vita di questo paese, quindi celebrare il 2 giugno come se fosse la festa delle forze armate è non solo antistorico, ma anche un atto fortemente contro ragione. Quanto a te, almeno informati sull'origine del cognome Cossu...la gallura è una bellissima zona della Sardegna, ma non è sicuramente il luogo d'origine di questo cognome, a dispetto di tutto quello che òpossono dire i tuoi dozzinali manuali. Prima di parlare, consulta la costituzione e le leggi di questo paese, prima di parlare di abusivismi vari. E soprattutto leggiti la storia del referendum del 2 giugno, potrebbe farti bene..

manuel Cossu 04.06.06 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le leggi non debellano i monopoli, li trasformano in oligopoli che in 10 anni capiscono gli “economics” della tecnologia. Il WEB democratizza la tecnologia. L’intero Paese cresce, compresi i monopoli nei loro spazi. Si fa coi “process” insegnati dall’81 alle Columbia ed Harvard Business School, non in Ingegneria.
Obbietti a Telecom Italia? Vedi cosa Bell South, cioèAT&T, l’operatore mondiale, fa al Sindaco di New Orleans! http://www.savemuniwireless.org/

Gentiloni ha una sfida: Internet ovunque con 7.5ml linee ADSL che coprono 1/5° della domanda. Ma in due anni l’ADSL è stato reso obsoleto da WiMAX 2004 (quello della sperimentazione!), ora superato da WiMAX 2005 full mobility che ingloba TV digitale e cellulari. L’ha detto il Gotha del WiMAX Forum a Vienna, dove di Italiani eravamo solo 4. http://www.wimaxtrends.com/index.htm

I ministri dipendono dalle burocrazie. Le telecom sono per iniziati sia in Fisica che in Marketing. Le interrogazioni aiutano. Ma si vince solo capendo la crescita esponenziale del Web (We are the web!) e facendo piccole precisazioni nel codice. Es.:
• “Pubblica” è una rete il cui operatore non può rifiutare il servizio.
• “Privata” è una rete, connessa anche a reti pubbliche, che scuole, coop, consorzi, banche, Comuni, ecc. creano, per “membri” “soci”, “azionisti, ecc.
• Le reti nei comuni disagiati (<10.000 anime) sono esenti per 15 anni dai tanti vincoli del Codice Telecom circa uso delle frequenze, tipo di apparati, potenze, anti-mafia, mappe, ecc. Nel dubbio, si applica “la regola più semplice e favorevole” dei paesi OECSE.

Così si sfruttano le frequenze, piccole aziende possono investire, e in sei mesi, con banda larga nelle zone più belle d’Italia, si sbriglia l’economia senza aver reperito miliardi per sappiamo chi.

Troppo semplice? Caro Grillo, tu sei un “young bull”. L’impossibile è spesso possibile se si cambia approccio e si sa copiare. Questo “Old bull” può servire, prima di rottamarne la memoria……

Ugo de Fusco 04.06.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Per chi vuole conoscere i retroscena che consentirono la vendita della quota Telecom tramite OPA (offerta pubblica d'acquisto), con un sistema di leverage buy out, andate a vedere il sito http://it.wikipedia.org/wiki/Telecom_Italia.
In fondo alla pagina tra i collegamenti esterni, cliccare sul link "i retroscena della privatizzazione"

Alberto Carollo 04.06.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento

sono favorevole al contenuto della lettera pone dei problemi seri e reali e si torna alle privatizzazioni finte fatte per ingrassare la nostra razza padrona che con un piatto di lenticchie si e' comprata la truttuta portante del paese telefoni ,autostrade,ecc.e non si ha comunque un vero e chiaro regime di concorrenza senza canoni,scatti allla risposta ecc, ma con una tariffa chiara e semplice che comprenda tutto e con servizi chiari e semplici a cui abbonarsi.
mario castelluzzo

mario castelluzzo 04.06.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono andato a scrivere sul blog di Paolo Gentiloni e nella form alla voce URL c'è come esempio (www.tin.it), perchè?
Con tutti gli URL che gli potevano venire in mente e ben più utili.
Perchè il ministro deve fare pubblicità sul suo blog a tin.it?
E' una svista ingenua o una dichiarazione esplicita di posizione e appoggio?

Questo non fa onore all'onorevole e mi lascia davvero deluso.

Cordialità.

Luca Pilolli Commentatore in marcia al V2day 04.06.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

La Verità

Oppure ha ragione uno dei due ex ministri:

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/05/la-verit-e-che-per-la-sicilia-non-c.html

Gianpiero Romano 04.06.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Fuori luogo ma non troppo

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/06/fuori-luogo-ma-non-troppo-la-festa.html

Gianpiero Romano 04.06.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

sto ascoltando un cd dei gemboy e anche loro hanno una visione del problema catodica.
Vorrei capire perchè tutti sanno e pochi fanno, (come dicono i gemboy)

emilio marchisio 04.06.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

1) Credo che limitare il tutto all'aspetto economico (o soprattutto ad esso) non dia valenza sufficiente agli aspetti PENALI della vicenda.
Aspetti che non vedo discussi neanche dai blogger, perchè si sottovalutano forse i rischi del fatto che operatori qualunque (sicuramente tutti onesti ma le occasioni fanno l'uomo ladro si sa) possano tranquillamente sapere tutto degli affari riservati di una persona a me non sta molto bene.

La privacy è un bene supremo e solo in casi estremi, dietro autorizzazioni adeguate è bene che si possa accedere a tali informazioni.
Ma non credo che ognuno di noi sappia fino a che punto siamo stati spiati, quindi come fare a chiedere giustizia?

2) Poi, in seconda battuta, vengono gli aspetti monopolistici che in Italia riguardano quasi tutto, dalle professioni inaccessibili ai "praticanti" (schiavi), alla possibilità di commerciare medicinali da banco solo in farmacia, alle posizioni di trust o dominanza evidente senza uguali al mondo, compresa la sudditanza dei ricercatori universitari.
Molti cercano "scorciatoie" per sopravvivere, facendosi servi.

3)
Invece di agire sui monopoli, per fare stare meglio la gente comune, si opera proprio contro questa, proprio CONTRO CHI HA UN LAVORO.

Sono stati creati in modo elettoral-populistico, dai politicanti di bassa lega che ogni tanto ci angosciano con le loro trovate, scorciatoie e scavalcamenti in tantissimi campi, dai soldi a certe università e scuole private a discapito delle pubbliche (serie), agli scavalcamenti di carriera per chi fa corsi, corsetti, certificazioni che nulla hanno a che fare con una vita nell'amministrazione per fare passare avanti gli amici degli amici.

Si liberalizza la delinquenza riducendo i termini di prescrizione.
Si svendono i beni statali attivi per favorire gli amici degli amici.
Si creano miriadi di centri commerciali che distruggono l'economia di una cittadina intera.

Ci mancava il terrorismo per dare altri alibi! Anche a Telecom.

rosario vesco 04.06.06 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra piu che giusto tutto quanto. pero il discorso dell'ultimo miglio e centraline che diventano statali, va bene, ma bisogna fare attenzione, bisogna anche che ci siano norme che costringano lo stato stesso ad aggiornare questi 2 aspetti (ultimo miglio e centraline) altrimenti si rischia di arrivare tra 50 anni ad avere sempre l' ADSL di oggi mentre tutto il mondo avra' 1000 volte piu banda, perche lo stato non ha cambiato le centralini e i doppini in qualcosa di piu adeguato... bisogna trovare una soluzione anche a questo.

io sarei disposto anche a pagare una "concessione" annuale allo stato per il LINK ultimo miglio, ovvero per avere l'accesso alle reti informatiche in maniera generale (ad es 1 o piu accessi per persona fisica o per famiglia o per azienda) poi starebbe a me privato scegliere se lasciare il doppino o mettere la fibra o altro. cosi lo stato non si dovrebbe occupare degli aggiornamenti dell'ultimo miglio. e riceverebbe comunque i soldi della concessione dovuti al fatto che io privato non ho la proprieta dei "pali telefonici" che rimangono statali ma vi potrei passare sopra doppino o la fibra ottica se mi volessi aggiornare (spendendo io). e poi chi sa tra 50 anni (sempre che non ci siamo estinti)che sistemi di comunicazione avremo. magari sara tutto via radio e lo stato concedera le frequenze invece dei doppini... bo?

Edoardo Zambonini 04.06.06 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di esistere Beppe!!! Con la tua ironia ricordi ogni giorno a noi normali italiani quante schifezze dobbiamo sopportare dai "potenti". Sei un grande, perche' con tutto il marcio che c'e', riesci con la tua ironia ha evitare il nostro suicidio. Ti prego non mollare, anzi dacci dentro ancora con piu' forza perche' tanto "quelli" non muoiono mai! (purtroppo). Io vivo in Giappone da un po' di tempo, ma seguo sempre la tua attivita' attraverso internet. Ormai rimani solo tu a difenderci da loro. Perche' non fai un pensierino un po' matto, (credo pero' che avresti successo): mettiti attivamente in politica!!! Ciao Beppe!!!!

Gianfranco Chiste' 04.06.06 02:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, bella la lettera a Gentiloni; peccato che la realta' supera la fantasia!
Il TRONCHETTO STA VENDENDO LE CENTRALI e gli immobili di Telecom, preparando la sua uscita da una societa' svuotata, nell'indifferenza generale.
Altro che passaggio delle centrali allo Stato, stanno passsando a Pirelli Real Estate ed ai privati !!!!!!!!

Neri Giovanni 04.06.06 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fastweb.. sembra abbia vinto la gara d'appalto per fornire servizi di telefonia fissa a tutta la pubblica amministrazione.
Bella idea lo scorporo... Si passerà dalle parole ai fatti? O ci sarà l' accusa di dirigismo?

p.s. Qualcuno ha già fatto Fastweb Easy? Sa dirmi come va? L'offerta consiste nello staccarsi da Telecom a 40 € mensili fornendo ADSL ,conservando lo stesso numero di telefono ed in caso si necessiti di telefonare .... il sistema di ricarica.

Ulisse Lamotta 03.06.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
i "grandi" non si mettono mai in discussione e parlo in fatto di fama ed età.
Sono una studentessa universitaria e raramente ho visto un'apertura al dialogo e al confronto da parte delle menti "illuminate", però mi auguro che rispondano al tuo messaggio.
Vorrei segnalarti che in direttore del tg1 economia Dino Sorgonà, da luminare e grande dell'economia ha però fatto un passo in questo senso.
Da qualche settimana tiene un blog settimanale su un sito di un'associazione universitaria (totalmente no profit) in cui risponde alle domande che gli vengono poste e affronta ogni argomento in modo meno demagogico di quello che ci propinano ogni volta a lezione.

www.fermateci.it/blog.asp

Una bella iniziativa di una bella persona che non si è montato la testa e si mette a disposizione degli studenti avvicinandosi anche al loro linguaggio attraverso un blog.
Sono rimasta colpita da questa iniziativa, se tutti i professori o i grandi ministri conciliassero la loro sapienza al nostro linguaggio non prendendoci a priori per dementi ma rispondendo alle nostre domande forse il domani sarebbe in mani più sapienti.

Un bacio

chiara greco 03.06.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi!
Ho trovato in rete un modo per fare soldi da casa con la propria adsl! E funziona l'ho testato!!!

Come funziona il metodo:
Bisogna scaricare un piccolo programmino che lascia aperta una piccola barra tipo banner, che non da nessun fastidio mentre uno lavora al pc.
Questo banner vi fa accumulare dei punti. Il sito vi regala 10.76 cents per 1000 pts. ( 0.1076 Euro )
E' GRATIS, non dovete investire nulla, solo installare e lasciare aperta la barra quando siete on-line. Non ha limiti di tempo di utilizzo e i crediti salgono velocemente...
La procedura di installazione è la seguente:
1- aprite il seguente link:
http://www.eurokiddies.com/index.php?referer=73157
2- sulla sinistra della pagina andate su inscription e inserite "Adresse Email", "Password" e "Confirmation Password"
3- per poi visualizzare la barra e fare punti cliccate su "Surf EuroKiddies" e installate la barra
ALL'AVVIO DELLA BARRA VIENE RICHIESTO EMAIL E PASSWORD: INSERITELE!!!! SE NON DOVESSE VENIRVI CHIESTO,
CLICCATE COL TASTO DESTRO DEL MOUSE SULLA SCRITTA 'MENU' DELLA BARRA, CONNEXION E INSERITE EMAIL E PASSWORD!

4- per fare ancora più punti (eurokiddies), ci sono diversi modi:
-cliccate su "Jackpot Eurokiddies" se avete dei tickets Jackpot (circa ogni giorno 1 nuovo), giocateveli cliccando
su "Jouer au Jackpot Eurokiddies" (vincete minimo 10 eurokiddies e massimo 5 €)
-cliccate su "Visit Eurokiddies" e compariranno una serie di barre che aprono dei siti, che vi permettono
di fare centinaia di punti (1 volta al giorno).
Anche se la barra non richiede la navigazione attiva, ogni tanto è bene darle un’occhiata ed inserire, quando richiesto,
il codice di controllo…altrimenti i punti Eurokiddies si fermano e sopratturro se il codice non viene inserito per 3 volte
di seguito, la barra viene bloccata per un giorno per un massimo di 5 volte al mese, dopodichè vi chiudono l'account!
Buon guadagno!!!

Marco Di Falco 03.06.06 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao, anche se è passato 1 giorno xchè adesso sono le 18,35 sabato 3,la foto in alto, mi ha dato un'altro punto di vista, cioè quella di 1 pinguino travestito da volpe col carisma di 1 squalo, comunque simile alle tre verità espresse da il dott. Mentana in matrix, che x l'appunto sono (verità ufficiale, verità alternativa e verità nascoste)tanto basta dirne una vale l'altra tanto il fine ad onore del vero è la fotografia in alto 1 sorta di manipolazione

domenico valerio 03.06.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Sto leggendo "la teoria della classe agiata" di Thorstein Veblen e vi ho trovato questo passo molto interessante, che può offrire grandi spunti per una conversazione tesa ad un'analisi dei nostri tempi :

"I delitti che procurano al colpevole un considerevole aumento di ricchezza di solito non vengono puniti nè biasimati con la severità con cui verrebbero colpiti in base al codice morale puro e semplice.
Il ladro o il truffatore che con i suoi delitti si sia procurato grandi ricchezze ha maggiori probabilità di un ladruncolo di sfuggire ai rigori della legge; e dalla sua maggiore ricchezza e dal fatto di spendere decorosamente le sostanze irregolarmente acquisite gli deriverà anche una certa buona reputazione."

T.V.(1857-1929) Middle West americano...

Da questo saggio saremmo portati a renderci conto che il problema del rapporto ricchezza-legalità-onore non riguarda il nostro tanto criticato paese, ma è relativo più genericamente a tutto il genere umano...e alle sue peculiarità.

Forse si potrebbe cominciare a parlare di "VALORI UMANI" su questo blog...anche se i cambiamenti necessitano di decine d'anni per avvenire prima o poi sarebbe bene cominciare.

Buon pomeriggio


manuela bellandi 03.06.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

«Unioni di fatto? Diritti individuali»

Basta con la confusione: la famiglia e le politiche per la famiglia sono una cosa; il riconoscimento dei diritti degli individui nelle unioni di fatto sono un’altra. E hanno pesi ben diversi. «Se il programma dell’Unione dedica alla prima ben sette pagine e ai secondi soltanto sette righe ci sarà un motivo».
«Gli italiani devono sapere che questo governo pensa prima di tutto alla famiglia tradizionale, alle sue esigenze, ai suoi progetti, ai suoi bisogni reali: questo è il nostro must. "Famiglia diventa ciò che sei", per dirla con la Familiaris Consortio».
La senatrice della Margherita Paola Binetti, illustra con queste parole le motivazioni della lettera inviata una settimana fa al presidente della Margherita Francesco Rutelli e sottoscritta da 60 parlamentari dei Dl. Una missiva con la quale si chiede al vicepresidente del Consiglio di lavorare all’interno della coalizione e attraverso i media, per fare in modo che il grande tema della famiglia e delle politiche familiari venga «messo in primo piano», per «rassicurare l’opinione pubblica», evitando di «restare schiacciati» da alcune posizioni estreme e minoritarie nel Paese, nella coalizione e nello stesso programma dell’Ulivo, come quelle «messe in luce dalla polemica sui "pacs" o dalle iniziative del ministro Mussi».

FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA

Antonio Amati Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

L'Unione: e adesso il no al referendum.

Altro che linea morbida e disimpegno. Dopo la sconfitta alle elezioni amministrative, Berlusconi non ha affatto rinunciato alle sue smanie di rivincita. E, almeno secondo il suo portavoce Paolo Bonaiuti, intervenuto a smentire i retroscena apparsi su alcuni quotidiani, non ha alcuna intenzione di attenuare i toni della campagna in vista del referendum costituzionale del 25 giugno.

«Berlusconi e Forza Italia restano il baluardo della democrazia e della libertà nei confronti della sinistra. La conferma di questa linea si vedrà nella campagna per il referendum», afferma Bonaiuti, che accusa la stampa di «continui e sistematici attacchi mediatici per cercare di logorare l'immagine del Presidente Berlusconi e per destabilizzare Forza Italia».

Ma certo il centrodestra, sulla difesa della devolution leghista, appare tutt´altro che compatto. Tiepidissimo appare l´impegno per il sì proclamato da Carlo Giovanardi, il più berlusconiano dei centristi: «Il referendum di giugno è semplicemente l'ultimo atto di un iter parlamentare che è durato tre anni e che sottopone al giudizio degli italiani una riforma che la Casa delle libertà ha votato nella scorsa legislatura», annota. E, censurando esplicitamente il revanscismo forzista, aggiunge: «Anche se la nostra modifica della Costituzione venisse confermata dal referendum, l'attuale maggioranza certo non proclamerà il giorno dopo il suo autoscioglimento».

Intanto il centrosinistra rilancia l´impegno per il «no» alla riforma leghista. «Abrogare il testo di revisione della Costituzione varato dal centrodestra come condizione per riaprire un percorso costituente e un confronto». Così Nicola Latorre, a margine della direzione dei Democratici di sinistra, sintetizza la posizione del suo partito. Fino al 25 giugno nessun dubbio: impegno totale per il «no».

Per dare forza alla sua campagna, l´Unione punta molto sull´impegno dei sindaci...

Estratto:http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=56829

ernesto scontento 03.06.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Vanno bene entrambe le soluzioni, anche se personalmente mi piacerebbe di più la seconda:ultimo miglio e centrali telefoniche di proprietà statale

maurizio serpi 03.06.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si puo' fare una bella class action all'americana?? una delle poche cose che ammiro dell'america!.

CLASS ACTION e' una causa collettiva effettuata da migliaia o milioni di persone nei confronti di un soggetto che non rispetta le regole o ha truffato o danneggiato gli stessi. In questo modo si possono avere i migliori avvocati che il singolo o un piccolo gruppo non potrebbe mai permettersi.

E' ora di inziare ad usare questo sitema anche da noi per ognuno degli abusi ai quali siamo sottoposti in questo paese, dai prezzi piu' alti rispetto al resto d'europa in molti settori, alla pubblicita' assordante!!! che da oltre un decennio ci sottopongono e che nonostante sia vietata continua imperterrita!! coinciamo anche noi a chiedere 100.000.000 di Euro di risarcimento a questi signori per ogni c...ta che fanno vedrete che LA PIANTERANNO di fare come vogliono.


Non ho capito se è il blog che funziona male o la gente che non sa scrivere, perchè non ho trovato un post che corrisponde a quello di Beppe, nessuno parla di telecom e canoni vari, ma tutt'altra roba...boh!!

Pasquale Autiero 03.06.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cazzo Grillo, vuoi si o non parlare dei nuovi parlamentari che non mi sembrano molto puliti...

Hai il dovere di usare la stessa lente di ingrandimento per vedere le mele marce presenti nel tuo paniere...

Sono sempre con te, aspetto...

Mariù

mariù rossignoli 03.06.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è il caso di aggiornare l'elenco dei condannati che siedono in parlamento Con "l'Onorevole" Sergio D'Elia?

Del Monte G. 03.06.06 17:39| 
 |
Rispondi al commento

una cosa molto importante è che è ben chiaro ciò che l'utente deve pagare,.,mentre è molto meno noto(e le varie aziende in questione se ne guardano bene dall'informarti)che per contratto loro hanno delle penali alle quali dovrebbero attenersi in assenza o ritardo nell'erogazione del servizio..se avete disguidi con telecom non statevene con quello che vi dicono loro,contattate un associazione per la difesa dei diritti dei consumatori,io l'ho fatto,quasi per caso,per puntiglio,.,mi avevano accettato una richesta di rimborso ma solo parzialmente,ho rifiutato e mi sono rivolto al codacons,.,n'è venuto fuori che i signori mi devono una bella sommetta:infatti ho scoperto che sono tenuti a rirascire l'utente in caso di ritardo,ma non solo del canone mensile del servizio ritardato,ma anche e sopratutto della META'DEL CANONE AL GIORNO PER OGNI GIORNO DI RITARDO...guardate io non so ancora come andrà a finire però so che pago l'adsl dal maggio scorso e ho potuto navigare dall'inizio di quest'anno,spero che quanto il codacons dice sia corretto,.,.,.,.,e pensare però che stavo per cedere,per non fare nulla,quasi mi sembrava un mio abuso chiedere risarcimento,,e invece...comunque un associazione per i consumatori ve la consiglio proprio,per queste cose costa poco e funziona anche meglio di un avvocato privato che solitamente si occupa d'altro e che comunque si fotte tanti soldi.,.ciao e tanti auguri a me!!

monte stefano 03.06.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa ha sto blog!!! lento, blocca il modem, banna i post, scrive ipocritamente:" GRAZIE, IL TUO MESSAGGIO è STATO INVIATO" cos'è un'altra presa per c.u.l.o???

Francesco Panniello 03.06.06 17:25| 
 |
Rispondi al commento

03 giugno 2006

Nel centro di Torino è tornata la calma dopo gli scontri della notte scorsa
Rivolta nel Cpt, caccia ai 16 immigrati fuggiti
Non hanno dato esito le ricerche degli ospiti fuggiti dopo i disordini. Sette i feriti: un carabinieri ancora in ospedale

TORINO - È tornata la calma nel Centro Immigrati di Torino dopo la rivolta scoppiata nella notte tra venerdì e sabato, durante la quale 16 dei sessanta ospiti sono riusciti a fuggire. Nel corso dei disordini sono rimasti feriti due poliziotti, quattro carabinieri e un finanziere. Soltanto un carabiniere e è tuttora in ospedale in osservazione per trauma cranico.

SCONTRI - Tutto sarebbe iniziato quando un egiziano ha tentato di fuggire attraverso un varco aperto nella rete. L'uomo è stato bloccato e a questo punto sono scoppiati i disordini. Sono state lanciate pietre contro gli uomini delle forze dell'ordine, divelti i prefabbricati e i marciapiedi e alcune strutture del centro.
RICERCHE - Almeno quattro dei sedici immigrati fuggiti non erano nuovi a simili tentativi, già compiuti in alcuni Cpt del sud Italia, come quelli di Lampedusa (Agrigento) e Isola di Capo Rizzuto (Crotone). Altri avevano avuto a che fare con le forze dell'ordine per reati legati allo spaccio. Si tratta in maggioranza di nordafricani, che polizia e carabinieri sono impegnati a cercare in città fin dal momento della fuga, ma di cui finora non sono state trovate tracce.

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/06_Giugno/03/centro.html

ernesto scontento 03.06.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento

LA STANGATA
1-La società telefonica X possiede attrezzature obsolete che dichiara di voler aggiornare.E invece mente:
2-X si rivolge ad una società Y chiedendole di comprare per suo conto.
3-Curiosamente Y compra le nuove apparecchiature da una società K pagandole 10 e subito le rivende ad X a 100. Verrà spontaneo a molti domandarsi perché X abbia deciso di dissanguarsi in favore di Y.
4- Ma si scopre che Y, tramite vari passaggi societari appartiene proprio ad X. Cioè X da soldi a se stessa classificandoli come spese! E quindi NON CI PAGA LE TASSE!
5- Y naturalmente è una società con sede in Svizzera e naturalmente a sua volta appartiene a società nel Liechtenstein che a loro volta appartengono a società nelle isole Vergini...e qui i nostri giudici non possono scoprire che queste ultime società appartengono proprio a X.
Ma non è finita qui...ora viene il bello
6- Siccome queste spese che X fa sono esorbitanti, X comincia a fare debiti altrettanto esorbitanti. E dopo qualche mese o qualche anno X dovrebbe fallire...
7-Ma X a sua volta è posseduta da Banche che consentono assurde aperture di credito verso X. E quindi X continua a rimanere in vita e a fare debiti sempre più mostruosi.
8-Perché sapendo che X è indebitata sino al collo le Banche continuano a dare soldi ad X?
9-Perché i soldi che le Banche danno ad X non sono “delle Banche” ma sono i soldi che i risparmiatori investono nelle operazioni finanziarie che le Banche stesse “suggeriscono” ai propri ingenui e ignari correntisti.
E indovinate chi c'è nel consiglio di amministrazione delle Banche?Ma naturalmente il proprietario di X!
10-Quando finalmente X fallirà ci avranno rimesso:
A-i dipendenti licenziati sbattuti in mezzo a una strada.
B-i correntisti delle banche che hanno investito in obbligazioni della società X.
C-i piccoli ed inesperti investitori di borsa che si troveranno con le azioni di X
D-Tutti quanti noi che paghiamo le le tasse.
Capito il trucco?
Un rimedio?
Cause Colletive


NON SONO SEMPRE STATO COMUNISTA , ci dice il nostro dipendente, presidente Napolitano e ha ragione; infatti, da giovane militava nei gruppi universitari fascisti di Napoli e scriveva sui settimanali fascisti IX maggio e Spettacolo. Il
suo camerata Nino Tripodi andò a scovare nei Littoriali e nei Guf mezzo Pci e mezza sinistra;
della serie L´IMPORTANTE E´AVERE IL CULO AL CALDO

Alberto Russolo 03.06.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

MA NON E' OT +++++++++++++++++++++
+
Mastella, (S)ministro della (In)Giustiza, in visita a Regina Coeli, promette ai detenuti amnistia e indulto "per umanizzare le carceri, il cui sovraffollamento ha raggiunto l'intollerabile" dice. Con i detenuti canta "O sole mio", ed al colmo della provocazione dichiara:" Sono più ministro vostro, di quanto non lo sia dei magistrati".
Commento: W Staminkia !
Per assicurare alle patrie galere uno che ti fatto un torto, non bastano dieci anni, poi arriva la sinistra...
Sì, sto pensando a casi miei, sto pensando a Telecom, che, tra l'altro, mi ha tenuto nel vuoto di comunicazione QUATTRO volte in meno di un anno, per 5 miserabili Euro di prevaricazione. Sicuro che l'abbia fatto con chi scrive?
E questo è il meno che oggi possa capitare, ma non è grave quello che è grave, ma quello che come tale viene percepito dalla parte lesa.
C'è un solo modo per svuotare le carcere: commutare il 41 bis in pena di morte.

Giustino Cantarella 03.06.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVA CHIARA

filippo bondi 03.06.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento

gardo sandro legga il libro "L'odore dei soldi" di MARCO TRAVAGLIO e guardi chi, secondo Borsellino era il mandante a volto coperto della strage di Capaci.

filippo bondi 03.06.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
i "grandi" non si mettono mai in discussione e parlo in fatto di fama ed età.
Sono una studentessa universitaria e raramente ho visto un'apertura al dialogo e al confronto da parte delle menti "illuminate", però mi auguro che rispondano al tuo messaggio.
Vorrei segnalarti che in direttore del tg1 economia Dino Sorgonà, da luminare e grande dell'economia ha però fatto un passo in questo senso.
Da qualche settimana tiene un blog settimanale su un sito di un'associazione universitaria (totalmente no profit) in cui risponde alle domande che gli vengono poste e affronta ogni argomento in modo meno demagogico di quello che ci propinano ogni volta a lezione.

www.fermateci.it/blog.asp

Una bella iniziativa di una bella persona che non si è montato la testa e si mette a disposizione degli studenti avvicinandosi anche al loro linguaggio attraverso un blog.
Sono rimasta colpita da questa iniziativa, se tutti i professori o i grandi ministri conciliassero la loro sapienza al nostro linguaggio non prendendoci a priori per dementi ma rispondendo alle nostre domande forse il domani sarebbe in mani più sapienti.

Un bacio

chiara greco 03.06.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non sapesse il nome del nuovo segretario alla camera;
Sergio D'Elia

Antico membro di "Prima Linea", l'organizzazione terrorista di sinistra di cui fu il dirigente. Condannato a 30 anni di prigione.

Gardo sandro 03.06.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedi cosa fanno dei nostri soldi!!

http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report%5E5283,00.html

Oscar Prandin 03.06.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Un 'altro regalo dell'Unione, dopo la grazia a 2 terroristi assassini un ex terrorista di Prima Linea condannato a 30 anni diventa segretario alla camera, B.Grillo, perchè non parli di queste cose?

Aggiornamento da effettuare alla lista per il parlamento pulito;

Berruti Massimo Maria (deputato FI)
Biondi Alfredo (deputato FI)
Cantoni Giampiero (senatore FI)
Dell'Utri Marcello (senatore FI)
Del Pennino Antonio (senatore FI)
De Rigo Walter (senatore FI)
Frigerio Gianstefano (deputato FI)
Galvagno Giorgio (deputato FI)
Jannuzzi Lino (senatore FI)
Sterpa Egidio (deputato FI)
Tomassini Antonio (senatore FI)
Vito Alfredo (deputato FI)
SodanoCalogero (senatore UDC)
Bonsignore Vito(eurodeputato UDC)
Cirino Pomicino Paolo (DC)
Bossi Umberto(eurodeputato Lega Nord)
Maroni Roberto (deputato Lega Nord)
---------------------------------------
Visco Vincenzo (deputato DS)
andrea rigoni(margherita)
Sergio d'Elia(Rosa Nel Pugno
salvo andò (Rosa nel Pugno)
Giuseppe Garesio detto Beppe(Rosa nel Pugno)
Luigi Sergio Ricca(Rosa nel Pugno)
Francesco Caruso( Rifondazione Comunista)
Vincenzo Iannuzzi(Italia dei Valori)
Sergio Scicchitano( Italia dei Valori)
Carra Enzo (deputato Margherita)
De Michelis Gianni (eurodeputato Socialisti Uniti per l'Europa)
La Malfa Giorgio (deputato PRI)
Rollandin Augusto (senatore Union Valdotain-DS)
Sgarbi Vittorio (codacons)
Salini Rocco (gruppo misto)

Gardo sandro 03.06.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Estratto:
http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsID=62031

2 giugno. Diliberto critica Bertinotti: io non avrei partecipato alla parata, i distintivi non fanno la politica

**************

LA FESTA DELLA REPUBBLICA FA DISCUTERE LA SINISTRA? ALLORA SIAMO MESSI MALE…MOLTO MALE!

Il realismo e il pragmatismo spesso scarseggiano dalle ns parti.

Una volta si diceva mettete dei fiori nei vostri cannoni, oggi si potrebbe fare la sfilata militare della festa con i carrarmati tappezzati con la bandiera della pace…. Oppure sulla divisa di ogni militare il fiocco della pace…

Perché io non o ancora capito dove sta il nesso?

Avere un esercito per la difesa del territorio, non vuol mica dire essere guerrafondai!

Andare in una missione che sia veramente di pace sotto L ’ONU non vuol mica dire essere guerrafondai!

Non credo che i Carabinieri di NASSIRIYA volessero morire.

Allora il nesso?

La motivazione è vecchia come, nei pregiudizi della sinistra c’è sempre stato il concetto che l’esercito rappresenta la destra, nei sogni della sinistra si pensa che il mondo sia fatto di persone perbene è quindi a cosa servono gli eserciti.

Nella retorica di sinistra non abbiamo ancora imparato che l’unico guerrafondaio che fa comizi in divisa richiama FIDEL CASTRO, nella retorica di sinistra non abbiamo ancora imparato che quelli come lui sono DITTATORI e assassini, perché anche nella solare CUBA se non la pensi come FIDEL vieni fucilato.

QUESTA SINISTRA NON MI PIACE!

NO ALLE GUERRE MA VIVA LA REPUBBLICA DEMOCRATICA, UNICO STRUMENTO IMPERFETTO MA IL PIU’ PERFETTO PER CONVIVERE TRA INDIVIDUI DI IDEE DIVERSE, GRARANTENDO UN GRADO DI LIBERTA’ ACCETABILE.

ernesto scontento


Riprendiamoci la città!

http://www.criticalmass.it/

Giandomenico Giro 03.06.06 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Al CRONISTA.

Hai intenzione di continuare così per i prossimi cinque anni?

Two balls!!

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Che fiacca, sarà sto freddo malefico che, raffreddando le membra, ci ha intorpiditi?
L'altro ieri, da un attimo all'altro, è cambiato il clima, e non ho avvertito subito la differenza. Oggi so tre giorni che sto male...ufff!!!

Zio Gianni, grazie della risposta, capito tutto. Porca miseria che rivelazione!!
Scusa, ma sei sicuro che sia andata così? Azz!!!

Ciao a tutti, sto un po qui.

Mattia, salve come va?

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ Per Cosimina Vitolo @@

In risposta al mio post delle 12,50 hai scritto...
E' un inno guerriero.
Hai ragione,non solo il nostro inneggia alla guerra;Inneggia al Regno e non alla Repubblica.

@@@ x Manuela Bellandi @@@

Accetto la tua proposta e,non per scherzo.
Poi,quando ci meriteremo un inno diverso,si cambia.
Ciao a tutte due.

giangi deinavigli 03.06.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come volevasi dimostrare...

Da Notizie Yahoo! http://it.news.yahoo.com/03062006/201/iraq-scagionati-militari-usa-accusa-per-raid-ishaqi.html

_____________________________


Iraq, scagionati militari Usa sotto accusa per raid a Ishaqi

Baghdad, 3 giu . (Adnkronos) - I militari statunitensi messi sotto accusa per il raid del 15 marzo scorso a Ishaqi, nelle vicinanze di Samarra, a circa 100 chilometri a nord della capitale, sono stati scagionati. Un video consegnato all'emittente Bbc da un gruppo radicale sunnita contestava il numero delle vittime civili dell'operazione, ma secondo le conclusioni dell'inchiesta i militari hanno seguito le normali procedure, alzando il livello dello scontro quando sono diventati obiettivo dei colpi mentre si avvicinavano all'edificio in cui ritenevano si nascondesse un militante di al-Qaeda. E' quanto ha sostenuto un portavoce militare, il generale William Caldwell.

In un primo momento, le vittime dell'operazione dei militari della 101ma Divisione aviostrasportata erano state indicate in due donne, un bambino e il presunto terrorista di al Qaeda, morti per il crollo della casa. Per la polizia irachena, invece, le vittime civili deliberatamente uccise erano 11, sei adulti e cinque ragazzi. Caldwell ha ammesso che ci sono state ''fino a 11 possibili vittime collaterali'', oltre alle quattro annunciate subito dopo il raid.

(Adnkronos)

_____________________________


Antonio Piras, e altri personaggi che criticano - ancora senza che si sappia nulla di concreto, poi - la proposta di amnistia del Ministro parlando già di sorelle da violentare (ma perché una donna? E se invece violentassero te...?), citando addirittura il "perdono di dio" e cose del genere: su questo tipo di "amnistia" - che è quella del più forte che si autoassolve anche dei peggiori crimini - non avete niente da dire?


La Verità

Oppure ha ragione uno dei due ex ministri:

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/05/la-verit-e-che-per-la-sicilia-non-c.html

Gianpiero Romano 03.06.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Questo governo, giustamente, ha condannato Berlusconi per i vari condoni che ha emanato nel suo governo, tacciandolo di fomentare l'illegalità e premiare i furbi.
Posizione giusta e condivisibile, ma che adesso assume un sapore di alta ipocrisia, quando si ravvisa la volontà di fare un'amnistia.
L'amnistia infatti non è forse un condono generalizzato dei crimini commessi? Non è un premio ai delinquenti ed un incentivo a delinquere? L'UNICO CHE era contrario ai condoni ed adesso è contrario all'amnistia con una coerenza ammirevole è DI PIETRO, che purtroppo è isolato.
Le carceri sono piene? Costruiamone delle altre!
Premiare ladri, truffatori, rapinatori, estorsori, non è degno di uno stato democratico.
Vi immaginate le risate di Wanna Marchi, amnistiata dopo aver truffato miliardi?
Purtroppo anche Forza Italia e l'UDC sono favorevoli, gli unico contrari sono AN, Lega ed ITALIA DEI VALORI

Antonio amati Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento

AMNISTIA
D'Ambrosio: no, è un errore presto le carceri di nuovo piene
«L'amnistia è un provvedimento che fino ad ora è servito solo a differire i problemi della giustizia»,è un palliativo, un errore addirittura. Il problema del sovraffollamento delle carceri va affrontato con gli altri problemi della giustizia».
«A partire dai tempi dei processi. C'è bisogno di una profonda riforma del diritto penale, di informatizzare e riorganizzare gli uffici. Mettere sul tavolo solo l'amnistia oppure l'indulto è sbagliato. Se ne potrà parlare quando si saranno trovate soluzioni accettabili per tutto il resto».

Altrimenti dopo due mesi le carceri saranno di nuovo superaffollate. Basta guardare i dati. Il numero dei detenuti è aumentato al ritmo di mille all'anno e negli ultimissimi anni anche di duemila. Vuol dire che c'è qualcosa che non funziona nel sistema. Da anni sono state studiate forme alternative al carcere».

«Ad esempio, si potrebbe eliminare la carcerazione preventiva per i tossicodipendenti che, se accettano un programma di recupero, vanno agli arresti domiciliari in comunità. Molte celle si svuoterebbero di colpo e la permanenza in comunità varrebbe come scomputo dalla pena finale.Molte pene detentive potrebbero essere trasformate in lavoro sociale o in pene pecuniarie grosse. E se su queste ultime si toglie la sospensione condizionale, cioè se le si fanno pagare davvero, questo diventerebbe un deterrente superiore allo spauracchio del carcere.

Bisogna ripetere i provvedimenti di clemenza ogni tre- quattro anni perché in poco tempo molti di quelli che escono tornano a delinquere e finiscono di nuovo dentro».

Se proprio si deve fare, amnistia breve e solo per quei reati che si vuole depenalizzare.

roberto marzocchi 03.06.06 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Kennedy Vs Bush

Kenneth Blackwell. "L'uomo che aveva in mano le elezioni in Ohio era Kenneth Blackwell, copresidente del comitato elettorale di Bush. In quanto Segretario di Stato dell'Ohio ha avuto enormi poteri per interpretare la legge a suo piacimento e riscrivere le leggi elettorali per favorire Bush. Due settimane prima delle elezioni un giudice federale rimproverò Blackwell perché stava tentando di "fare in Ohio quel che era stato fatto in Florida nel 2000": impedire agli elettori democratici di votare. Con trucchi, lettere ufficiali, cambi di seggi, minacce a chi era stato condannato per reati minori cercò e in larga parte riuscì a non fare andare ai seggi 200mila elettori".

I brogli. "Dopo quanto avvenuto in Florida l'Ohio aveva ricevuto 30 milioni di dollari federali per modernizzare il sistema elettorale. Quei soldi il 2 novembre erano ancora in banca. Vennero usate vecchie macchine e voti al computer incontrollabili. Nel seggio 4F, dove la maggioranza dei votanti sono neri e dove Al Gore aveva ottenuto nel 2000 il 98%, nel 2004 le macchine gestite dai repubblicani assegnarono il 41% al candidato del Constitution Party e il 33% al Libertarian Party. Stessa cosa in altri seggi a maggioranza democratica".

Antonio amati Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Cerchiamo di regalare un po' di infelicità al tronquetto groviera...

http://annusfictus.blogspot.com

andrea salazar 03.06.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Queste le "prove" portate da Robert F. Kennedy jr.

Anomalie. "In ogni elezione ci sono anomalie. Ma la più grande anomalia nel 2004 è che le irregolarità sono state decisamente partigiane: quasi senza eccezione sono andate a vantaggio di Bush e a svantaggio di Kerry. Dopo avere esaminato attentamente le prove sono arrivato alla conclusione che il partito del presidente ha montato una massiccia e coordinata campagna per sovvertire la scelta del popolo".

Ohio. "Una revisione dei dati disponibili dimostra che solo in Ohio 357mila votanti - a stragrande maggioranza democratici - non hanno potuto votare o non hanno visto contare i propri voti, un numero più che sufficiente per ribaltare il risultato dell'elezione. In Ohio un cittadino su quattro che si era registrato per votare è arrivato al seggio ed ha scoperto che non era nelle liste elettorali. Ci sono prove di una frode per cui fino a 80mila voti ottenuti da Kerry sono stati assegnati a Bush".

TO BE CONTINUED.....

Antonio amati Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Ecco bravo,

allora con le tue "efficaci" allegorie o se preferisci con i tuoi filosofeggianti "modi di dire" vai a farti un giro all'oratorio di Sotto il Monte e rimanici, che troverai di sicuro di che gioire!

Du Arsch!

Mattia Ron-zelli 03.06.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Riporto l'estratto da un articolo di un giornale nazionale.
"...sono rimasto basito alla notizia che l'ex terrorista, ovviamente ravveduto, è stato eletto deputato al Parlamento nelle liste della Rosa nel pugno (radicalsocialisti, centrosinistra) e anche segretario alla presidenza della Camera. Il recupero di un criminale alla vita civile rallegra sempre, conforta; figuriamoci se voglio negare a D'Elia - scontata metà della sanzione, una trentina di anni - l'opportunità di un reinserimento nel consorzio umano...".
Come mai questa persona non risulta inserita negli elenchi di B.Grillo relativi alle persone che, avendo subito condanne giudiziarie, non dovrebbero mai più sedere in Parlamento?
Buon week end
Pietro Rossi

pietro rossi 03.06.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il discendente della dinastia democratica riapre la polemica

"Ci furono frodi in Ohio, altrimenti avrebbe vinto Kerry"

Denuncia di Bob Kennedy jr
"Bush rubò le elezioni del 2004"

Secondo quanto scrive Robert F. Kennedy jr., in Ohio (dove Bush vinse con circa 118mila voti di vantaggio) il partito repubblicano riuscì - ricorrendo a minacce e trucchi illegali e a brogli in diverse sezioni elettorali - ad impedire che venissero calcolati 357mila voti, in larghissima parte democratici.

Antonio amati Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno!


Firmate l'appello per la moratoria ONU delle esecuzioni capitali.

http://www.nessunotocchicaino.it/areautenti/firmaonline.php

Grazie.

Annamaria Farina 03.06.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento

quanto casino per amnistia/indulto... quello che mi chiedo.... ma tra tutti i ladri in galera quanto hanno fregato.... più del grande corruttore e del suo padrone, dei furbetti del quartiere, dei giudici corrotti, del consorte ovvero di quei 4 gatti che però messi assieme ladrano come fossero 55.000.000 ed oltre??.... eppure costoro.... ma dai.... smettiamola di parlare per niente.... facciamo i conti... QUELLI VERI.... e poi.... forse arriviamo alla conclusione che LIBERI TUTTI QUELLI IN GALERA .... e basta una sola prigione per i veri ladri.... quelli veri.... IL PAESE NE TRARREBBE VANTAGGIO SIA PER RISPARMIO IN TERMINI DI COSTO SIA PER UNA OPERA DI MORALIZZAZIONE GENERALE....in galera devono andarci i veri ladri, non i morti di fame..

roberto brianzolodocg 03.06.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile Eros Boffi
l'indirizzo del Forum Report è:

http://www.forum.rai.it/index.php?showforum=141

ma basta cliccare sul mio nome.

Grazie per il vostro interessamento!


A U T O F I N A N Z I A M O C I!!

col 5 x 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

il 5 X 1000 a Beppe Grillo

facciamo la lotta per l'inversione fiscale

Francesco Marillo Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Simone Gregoris 03.06.06 12:26 |

“L’infiltrato” (2° parte)

###Non parlavo di invasione, ma di una quinta colonna rossa pronta a far scoppiare la "rivoluzione" anche in Italia... Grazie a Fascisti, Nazisti e Americani poi, questa follia e' stata sventata.
Eh si, ringrazio anche i "mostri"!

Ma vedo l’anteguerra ed il dopoguerra come due realtà completamente diverse.

Secondo te la Chiesa avrebbe dato modo di creare in Italia una quinta colonna rossa pronta a far scoppiare la "rivoluzione"?

Ma se si sono “venduti” ai Nazisti e ai fascisti pur di non far proliferare il comunismo in Italia……….”rivoluzione”?

Poi se tra i due mali scegli il minore, ed il minore si chiama nazismo etc…, significa che…………..siamo messi veramente male!!!!!! (tutti simone, non ti offendere…..la tua frase “Eh si, ringrazio anche i mostri!”, mi fa pensare….!!!!!!forse non siamo mai stati abituati a poter scegliere tra alternative valide, non può essere una alternativa valida il nazismo, e neppure le oltre 400 caserme americane in Italia

###E’ un piacere anche per me il confronto..

Fossero sempre cosi pacati i confronti, forse.........saremmo tutti più tolleranti.

Un saluto e grazie.

matteo longo 03.06.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento

SERVONO RIFORME, NON AMNISTIE;
VANNO TUTELATI GLI ONESTI, NON I DELINQUENTI;
IL PERDONO LO DA DIO, NON LO STATO.

Antonio Piras 03.06.06 14:15

--

Anche la condanna la da Dio.
giorgio burdo


????????????????????????????????

Ancora con ste invenzioni metafisico-medioevali vi fate prendere per il naso?

..ma una spruzzatina di STORIA, due cucchiaini di FILOSOFIA e un goccio di SCIENZA, manco morti?

Ancora a mangiare letame state, ma sentirvi l'alito, mai?

Lasciam perdere va..

Mahlzeit!!

Mattia Ron-zelli 03.06.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Simone Gregoris 03.06.06 12:26 | (1° parte)

“L’infiltrato”

AUGH! alla tribù, Ciao Simone, la risposta è in due post....trppo lunga.

###Sinceramente preferisco una "sottomissione culturale" ad una sottomissione anche fisica (vedi Praga e Budapest ad esempio) ed un accaparramento delle risorse predoniero come fece la Russia in tutta l'Europa dell'est.
Rimane ovvio che preferirei NESSUNA sottomissione

Ma scusa,non sono gli stati uniti che controllano ed hanno controllato/costruito per anni le peggiori dittature nell’america latina? (cuba non c’entra), non è solo “sottomissione culturale” ci sono dei morti e tanti

A Bhopal, non fu una “sottomissione culturale”, hanno ucciso 25000 persone in un giorno solo per soldi il Dio degli americani come i russi avevano il Dio “partito” o “stato” diversi modi..uguale risultato.

Gli americani sono maestri “nell’accaparramento delle risorse predoniero”,simone non lo puoi negare!!!!accade tuttora.

###Mah, un conto e' l'indifferenza, un conto e' l'assassinio scientifico (vedi 8 milioni di contadini ucraini fatti morire di fame deliberatamente e cosi' via) oppure uccisi per una diversita' di ideologie on credi?
Non puoi mettere sullo stesso piano chi ammazza e chi rimane a guardare E,ripeto, MILIONI (non credo gli americani siano arrivati a tanto eh?)

Non c’è nulla di più scientifico dell’indifferenza!......
ma oltre all’indifferenza, gli stati uniti, hanno utilizzato i propri “macellai” per le “liberazioni” dal comunismo dove fosse possibile.

Un embargo che dura da + di 35 anni verso cuba (attenzione non giustifico fidel), per diversità di ideologie,ha tanto di scientifico, tanto di sottomissione culturale.

Ora simone, fare la conta di chi ha ucciso di più.......,possiamo risparmiarcela......,siamo 2 persone intelligenti.

segue.........

matteo longo 03.06.06 14:32| 
 |
Rispondi al commento

ti ricordo che l'amnistia è stata chiesta ufficialmente da papa GP II al parlamento italiano anni fa, ti ricordo che in virtù della legge "Pecorella" di Berlusconi e della tua destra Previti è libero dopo 4 giorni di ameno carcere d'oro, mentre in virtù della stessa legge si son dovuti assolvere 4 "brigatisti rossi" ma nessuno della destra ha detto alcunchè, perchè avrebbero dovuto ammettere che era a causa della legge voluta ad ogni costo da essi, mentre era avversata dalla sinistra. "vigliacchi di politici"? Usavi lo stesso fraseggiamento (fraseologia+vaneggiamento)
quando il maledetto complice del fascismo e del nazismo denominato berlusconi silvio era al potere?
non crediamo proprio, dato che hai ripetuto le stesse logore frasette a memoria del bossi umberto, come se la colpa di tutto fossero "I negri" e prima non esistesse nessun crimine, infatti la "banda del brenta" erano tutti cinesi, e la "uno bianca" tutti eroi in divisa.
Siete una massa di forcaioli assetati di sangue, ma quando la rivista "panorama" edita da berlusconi slvio, cara la mia nazista, pubblica in copertina per vendere più copie,la foto del letto della casa di Cogne, con le lenzuola intrise di sangue del bambino assassinato,tu non ti scandalizzi nemmeno un poco, vero? Sei una belva assetata di sangue, te e quelli come te dovrebbero essere rinchiusi allo zoo,luogo appropriato, ricordati bene che la famiglia italianissima e ricchissima di Cogne sono iscritti e finanziatori di Forza Italia, come pure l'assassino di Tommy, tutti iscritti a quello che probabilmente è il tuo partito. bell'esempio di savoir vivre.

Roberto e Nicoletta stella Agostini 03.06.06 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Lorenzo Camassi, gentilmente mi potrebbe dare l'indirizzo del blog di report?
Grazie

eros boffi 03.06.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, diremmo proprio che il governo si stia muovendo abbastanza bene, il forcaiolismo verso i più deboli sta provocando un livore e lo sbavamento dei protettori dei ladri, come si evince dal tono dei post qui presenti, cani che abbaiano e nulla più...sono argomenti i loro, da osservare con malcelata soddisfazione, mentre noi si lavora, ahimè, anche per il loro bene... non se lo meriterebbero, ma tra un poco si stancheranno e si rassegneranno. il governo durerà molto di più di 5 anni, solo che dopo Prodi probabilmente toccherà ad un Sindaco, indovinate quale... il buon Clemente si sta rivelando uomo svelto e deciso, lieta sorpresa, nomen-omen, prorio vero...purtroppo vedo che a causa della legge "pecorella" si libera Previti l'orrendo, e si assolvono anche 4 "brigatisti" dall'accusa di banda armata, normale per un berlusconi qualunque. che gli frega a lui, tanto basta che liberano i suoi amici...

Roberto e Nicoletta stella Agostini 03.06.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

LA STANGATA
1-La società X possiede attrezzature obsolete che dichiara di voler aggiornare.E invece mente:
2-X si rivolge ad una società Y chiedendole di comprare per suo conto.
3-Curiosamente Y compra le nuove apparecchiature da una società K pagandole 10 e subito le rivende ad X a 100. Verrà spontaneo a molti domandarsi perché X abbia deciso di dissanguarsi in favore di Y.
4- Ma si scopre che Y, tramite vari passaggi societari appartiene proprio ad X. Cioè X da soldi a se stessa classificandoli come spese! E quindi NON CI PAGA LE TASSE!
5- Y naturalmente è una società con sede in Svizzera e naturalmente a sua volta appartiene a società nel Liechtenstein che a loro volta appartengono a società nelle isole Vergini...e qui i nostri giudici non possono scoprire che queste ultime società appartengono proprio a X.
Ma non è finita qui...ora viene il bello
6- Siccome queste spese che X fa sono esorbitanti, X comincia a fare debiti altrettanto esorbitanti. E dopo qualche mese o qualche anno X dovrebbe fallire...
7-Ma X a sua volta è posseduta da Banche che consentono assurde aperture di credito verso X. E quindi X continua a rimanere in vita e a fare debiti sempre più mostruosi.
8-Perché sapendo che X è indebitata sino al collo le Banche continuano a dare soldi ad X?
9-Perché i soldi che le Banche danno ad X non sono “delle Banche” ma sono i soldi che i risparmiatori investono nelle operazioni finanziarie che le Banche stesse “suggeriscono” ai propri ingenui e ignari correntisti.
E indovinate chi c'è nel consiglio di amministrazione delle Banche?Ma naturalmente il proprietario di X!
10-Quando finalmente X fallirà ci avranno rimesso:
A-i dipendenti licenziati sbattuti in mezzo a una strada.
B-i correntisti delle banche che hanno investito in obbligazioni della società X.
C-i piccoli ed inesperti investitori di borsa che si troveranno con le azioni di X
D-Tutti quanti noi che paghiamo le le tasse.
Capito il trucco?
Un rimedio? Cause Collettive.


SERVONO RIFORME, NON AMNISTIE;
VANNO TUTELATI GLI ONESTI, NON I DELINQUENTI;
IL PERDONO LO DA DIO, NON LO STATO.

http://andryyy.ilcannocchiale.it


sarei d'accordo per l'indulto non per l'amnistia almeno con l'indulto il reato che hai fatto resta, comunque il problema delle carceri italiane è un problema reale ed inumano per una societa civile; anche sè non si capisce il motivo che in italia ci sono tante carceri nuove costruite da anni ma non cè un governo che li rende operative tanti miliardi spesi inutilmente alla faccia della trasparenza.io mi auguro che il ministro mastella che reputo un ministro che lavora con serieta e onesta politica affronti i tanti problemi dei lunghi iter processuali è impensabile che in italia per avere una sentenza definitiva bisogna aspettare tre gradi di giudizi con tantissimi anni di attesa dove chi è ricco fa in modo di arrivare alla prescrizione del reato e quindi non paga mai i reati che a commesso con tanti balzelli a cui loro possono attingere il caso previti è molto emblematico; e chi invece è un povero cristo e la giustizia per lui diventa implacabile fino alla terza generazione.

giovanni smimmo 03.06.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti,

Personalmente ripristinerei la proprietà e il controllo pubblico integrale su tutta la rete di telecomunicazioni, così come le reti dell'energia, dell'acqua e delle comunicazioni ferroviarie e su strada, come elementi fondamentali dei diritti fondamentali dei cittadini. Ma come primo passo necessario anche se non sufficiente, le proposte dell'associazione "Anti Digital Divide" contenute in questa lettera mi sembrano molto giuste.

Speriamo che il ministro Gentiloni sappia essere ricettivo e così il governo nel suo insieme. Anche volendo rimanere nel quadro del capitalismo-economia-di-mercato-liberismo etc., i principi e le pratiche della "libera concorrenza" non devono mai portare all'approfittamento da parte dei soliti "furbetti", e andare così a discapito dei diritti e delle necessità dei cittadini. E se la situazione di Telecom e dei "servizi" che offre è così disastrosa, che si aspetta a intervenire?

Mario Gabrielli Cossellu 03.06.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento

BASTA, BASTA, BASTA, BASTA, BASTA, BASTA...

BASTA COL CANONE ILLEGALE DI TELECOM, E DI QUESTO
INDEBITATO FINO AL MIDOLLO ---DEL TRONCHETTO DELL'IFELICITA'--- FANNO GLI AUMENTI CHE VOGLIONO E NESSUNO GLI DICE NIENTE, UNA VOLTA 10 CENTESIMI
POI 20, POI 30, SE CALCOLIAMO PER 20MILIONI DI UTENTI SONO CIFRE ASTRONOMICHE,LA TATTICA E' UN PO LA VOLTA COSI NESSUNO SE NE ACCORGE. IN PRATICA FA COME I BACHIERI DELLA SCALATA CHE PRELEVAVANO SUL CONTO DELLE PERSONE UN PO LA VOLTA COSI NESSUNO SE NE ACCORGE.

E' ORA DI FINIRLA!!!!! IN QUESTO PAESE!!!!! TROPPE CATEGORIE PROTETTE. LO STATO DEVE
SCORPORARE QUESTO MONOPOLIO ASSOLUTAMENTE.

ANCHE PERCHE' SE SI DEVE RILANCIARE L'ECONOMIA,
LA SOLA VIA E'ELIMINARE LE CATEGORIE PROTETTE.


BUONA VITA ATUTTI.

mario nevio 03.06.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Eros Boffi,
Io sono uno dei 1300 "sottoscrittori" della "petizione" on-line che chiede a gran voce l'introduzione delle Cause Collettive nel nostro "codice". Il Sen. Benvenuto (ds) ha pubblicamente dichiarato di voler portare avanti un progetto di legge arenato in senato nella passata legislatura che si occupa proprio di Cause Collettive ( class action ).
Per fiancheggiare tale attività parlamentare ed impedire che venga o nuovamente insabbiata o del tutto snaturata dai soliti noti, vi chiediamo di supportare la nostra petizione e partecipare attivamente alla diffusione di questa iniziativa, postando a tutti il link:
http://www.petitiononline.com/cait2006/petition.html
Fino a quando questo nuovo e moderno strumento legale non sarà introdotto in Italia, sono ben poche le cose che si possono fare in vostra e nostra difesa.
Guardate cosa è capitato agli operai di Porto Marghera.. Dopo anni di processi sono stati "elemosinati" e sbeffeggiati pubblicamente. I loro aguzzini si sono visti comminare pene risibili e grottesche.

Credetemi, solo tutti uniti possiamo difenderci.
Separati in piccoli gruppi, ognuno con la sua truffa personale... beh non abbiamo alcuna speranza.

Comunque, venite sul Forum di report e segnalate la vostra specifica vicenda. Forse la redazione di Report potrebbe divulgare la vostra questione.


Ora vrdremo se il nuovo governo e migliore del precedente....anche se la mia opinione, è sempre stata che i politici sono tutti uguali, tutti con gli stessi interessi, tutti con la stessa brama di potere...
Spero di sbagliarmi!

http://maxcoraggio.blogspot.com

Massimiliano Craggio 03.06.06 13:58| 
 |
Rispondi al commento

NO AMNISTIA
http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 03.06.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

LOS LADRONES III (gustosa VARIANTE)

Un suggestivo esempio di Truffa della società X ai danni dell'erario, dei propri dipendenti ed utenti e di coloro che hanno investito nelle azioni di detta società:
1-La società X possiede attrezzature obsolete. Dichiara di volerle aggiornare con nuove attrezzature moderne e competitive.
2-E invece mente, sentite qua:
3-X si rivolge ad una società Y chiedendole di comprare per suo conto.
4-Beh... Curiosamente Y compra le nuove apparecchiature da una società K pagandole 10 e subito le rivende ad X a 100. Verrà spontaneo a molti domandarsi perché X abbia deciso di dissanguarsi in favore di Y.
5- Ma si scopre che Y, tramite vari passaggi societari appartiene proprio ad X. Cioè X da soldi a se stessa classificandoli come spese! E quindi in consuntivo di bilancio: NON CI PAGA LE TASSE.
6- Y naturalmente è una società con sede in Svizzera e naturalmente a sua volta appartiene a società nel Liechtenstein che a loro volta appartengono a società nelle isole Vergini... e qui i nostri giudici non possono scoprire che queste ultime società appartengono proprio a X.
Ma non è finita qui... ora viene il bello
7- Siccome queste spese che X fa sono esorbitanti, X comincia a fare debiti altrettanto esorbitanti. E dopo qualche mese o qualche anno X dovrebbe fallire...
8-Ma X a sua volta è posseduta da Banche che consentono assurde aperture di credito verso X. E quindi X continua a rimanere in vita e a fare debiti sempre più mostruosi.
9-Perché sapendo che X è indebitata sino al collo le Banche continuano a dare soldi ad X??
10-Perché i soldi che le Banche danno ad X non sono “delle Banche” ma sono i soldi che i risparmiatori investono nelle operazioni finanziarie che le Banche stesse “suggeriscono” ai propri ingenui e ignari correntisti.
E indovinate chi c'è nel consiglio di amministrazione delle Banche? Ma naturalmente il proprietario di X!

Capito il trucco?

Un rimedio? Cause Collettive.
Forum Report Rai3

Lorenzo Carmassi 03.06.06 13:51| 
 |
Rispondi al commento

visto che va di moda perchè non facciamo una petizione da mandare al minstero delle telecomunicazioni, alle autorità antitrust nazionali ed europee?
magari con trecentomila firme si mobilatano e si sensibilizza l'opinione pubblica.
la democrazia è partecipazione.

Diego Fadda 03.06.06 13:37| 
 |
Rispondi al commento

OT: Blog di grillo e di gentiloni e dipietro

Un aiuto: che voi sappiate i due blog in oggetto sono stati realizzati da specifiche società informatiche o si possono acquistare on-line

vorrei realizzarne uno simile.

Grazie

simone mizuni 03.06.06 13:29| 
 |
Rispondi al commento

...spero che risponda....io aspetto...ma un'altra cosa...leggo alcuni interventi...ma ancora a discutere sul berlusca e sul prodi...ma facciamola finita...siamo ridicoli..si io sono di sinistra e non me ne vergogno, come credo che non si debba vergognare chi è di destra...io rispetto le idee altrui...e basta con " il paese è spaccato a metà" ..ma lo sarebbe stato anche se avesse vinto il berlusca no? avrebbe vinto per un pugno di voti pure lui o forse no...forse grazie alle sue doti li avrebbe MOLTIPLICATI? ADESSO PORCA MISERIA DEVONO LAVORAREEEEE perchè per QUESTO li paghiamo...e questo devono fare...quindi proporrei di cominciare a vedere quello che fanno e di quello parlare..e cominciamo a rispettarci di più...tanto di destra o di sinistra tutti sulla stessa barca siamo no?
Saluti a tutti

Paola Salvi 03.06.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento

I RETROSCENA DELLO SCANDALO CALCIO.
RETROSCENA AEREO SU PENTAGONO, .
INTERVISTA A UN MARINES DI RIENTRO DALL'IRAQ, ABBANDONA IL CORPO. INTERVENTO DI UN COMPONENTE DEL CONGRESSO USA ALLA CAMERA USA SULLA SITUAZIONE USA-IRAN. SITUAZIONE RISARCIMENTI IRAQ E TANTO ALTRO SOLO SU RAFFABLOG

http://raffablog.blogspot.com

raffaele sinatra 03.06.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento

E' così assolutamente tipicamente italiano questo regime di monopolio di fatto, non dichiarato, così anti-economico...così old

Gabriele Giannotti 03.06.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

I servizi americani hanno da tempo sviluppato un sistema di controllo dei cervelli, e di remote-control di aerei e navi teleguidati.

juan miranda 03.06.06 12:54| 
 |
Rispondi al commento

11/09/02

Non ha importanza se contro il Pentagono e' stato un missile o un aereo, ma il solo pensare che di tutto quel casino siano responsabili Mohamed Atta e l'altra dozzina di sprovveduti E' DEMENZIALE ! QUELLA DELL'11/9 E' TUTTA ROBA AMERICANA !

juan miranda 03.06.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento

LOS LADRONES II
Un suggestivo esempio semplificato di
Truffa della società X ai danni dell'erario, dei propri dipendenti ed utenti e di coloro che hanno investito nelle azioni di detta società:

1-La società X possiede immobili in cui svolge le proprie attività terziarie, produttive, ecc,

2-Ma, ad un certo punto la società X vende tali immobili ad una società Y. Dopo di che li riaffitta proprio da Y.

3-Gli affitti sono esorbitanti e del tutto sproporzionati rispetto al valore reale degli immobili. Verrà spontaneo a molti domandarsi perché X abbia deciso di dissanguarsi in favore di Y.

4-Beh... Curiosamente si scopre che Y, tramite vari passaggi societari appartiene proprio ad X.

5-Risultato? X da dei soldi a se stessa e classifica questi pagamenti come spese! E quindi in consuntivo di bilancio: NON CI PAGA LE TASSE.

6- Y naturalmente è una societa con sede in Svizzera e naturalmente a sua volta appartiene a società nel Liechtenstein che a loro volta appartengono a società nelle isole Vergini... e qui i nostri giudici non possono scoprire che queste ultime società appartengono proprio a X.
Ma non è finita qui... ora viene il bello

7- Siccome gli affitti che X paga sono esorbitanti, X comincia a fare debiti altrettanto esorbitanti. E dopo qualche mese o qualche anno X dovrebbe fallire...

8-Ma X a sua volta è posseduta da Banche che consentono assurde aperture di credito verso X. E quindi X continua a rimanere in vita e a fare debiti sempre più mostruosi.

9-Perché sapendo che X è indebitata sino al collo le Banche continuano a dare soldi ad X??

10-Perché i soldi che le Banche danno ad X non sono “delle Banche” ma sono i soldi che i risparmiatori investono nelle operazioni finanziarie che le Banche stesse “suggeriscono” ai propri ingenui e ignari correntisti.
E indovinate chi c'è nel consiglio di amministrazione delle Banche?? Ma naturalmente il proprietario di X!

Capito il trucco?

Un rimedio? Cause Collettive.
Forum Report Rai3


per quanto riguarda le ricvariche dei cellulari:
in tv (mi manda rai tre) i gestori hanno segnalato che al sopra di certi importi il costo si azzera, non è vero, ho provato a ricaricare direttamente da internet e per qualsiasi cifra c'era sempre il costo aggiuntivo di ricarica.
perchè ???

ernesto zorra 03.06.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ Ivana Iorio,ore:8,45 @@@@
Ho letto ...............
ad un certo punto scrivi:Poche mani sul cuore al momento dell'inno conclusivo.......

Ok Ivana,poche mani,sarà vero;però prova a rileggerti l'inno di Mameli e dimmi se uno si può emozionare.
L'inno,ad un certo punto,recita
1)"Dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa".
Scipio,se non erro,altri non era che un generale dell'antica Roma che,per entrare nella storia, sterminò,nel continente africano,molti ma molti indigini.
(Io sono meravigliato che i posteri dei massacrati permettano a noi di inneggiare a questo"illustre" personaggio).

2)L'inno di Mameli prosegue poi arrivando a farci dire...."che..schiava di Roma iddddio la creò!"
Bhe,che tu sia d'accordo con questa frase mi stupisce molto.
Non son d'accordo io che non sono fra coloro che vogliono la Padania libera,indipendente e senza extracomunitari.
Come farai ad essere d'accordo tu per me è un
"mistero".
Nota che io amo il mio Paese.
Forse,il mio Paese,lo amo più di quanto lo amino quelli che cantano a "sqarciagola" l'inno nazionale;Sapranno,questi,a cosa inneggiano!

Buon giorno Ivana,buongiorno a tutti.
giangi.

(Torno nel pomeriggio inoltrato a leggere la tua risposta).

giangi deinavigli 03.06.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Argomento davvero scottante...o meglio: *problema* davvero scottante...più tempo passa più sarà difficile liberarci di questo orrendo "cartello" che affossa la nostra crescita economica, tecnologica e scientifica nel campo delle telecomunicazioni e in misura minore della telefonia...se solo si riuscisse ad attuare quel "sogno" (sono pessimista, lo so) che delinea ADD nella sua lettera si assisterebbe ad una crescita degli investimenti sulla "rete italiana" da far paura, il che andrebbe a vantaggio sia dello stato che dell'utente finale (investimenti ed ex monopolio = più lavoro, avanzamento tecnologico, prezzi più competitivi, capitale estero)

Perchè diavolo devono tenersi questa palla al piede (usando un eufemismo) quando possono avere quello che ho descritto sopra? Perchè? (mi riferisco al governo)

Enrico Gando Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Che mi dite di Tele2? Fanno offerte interessanti... o sono solo specchietti per le allodole?
Gruesse aus Wien!

Simone Zen 03.06.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

LA VERA PORCATA E' LA LEGGE DANESE
http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 03.06.06 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Ieri Mastella è andato in galera... sarà un segno del cambiamento?

Francesco Marillo Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

A U T O F I N A N Z I A M O C I!!!

Il 5 X 1000 a Beppe Grillo

Il 5 X 1000 agli utenti di Beppe Grillo

Francesco Marillo Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 12:38| 
 |
Rispondi al commento

LOS LADRONES

Esempio classico semplificato di truffa della società X ai danni dell'erario, dei propri dipendenti ed utenti e di coloro che hanno investito nelle azioni di detta società:

1-La società X possiede immobili in cui svolge le proprie attività terziarie, produttive, ecc,

2-Ma, ad un certo punto la società X vende tali immobili ad una società Y.

3-Gli affitti sono esorbitanti e del tutto sproporzionati rispetto al valore reale degli immobili. Verrà spontaneo a molti domandarsi perché X abbia deciso di dissanguarsi in favore di Y.

4-Beh... Curiosamente si scopre che Y, tramite vari passaggi societari appartiene proprio ad X.

5-Risultato? X da dei soldi a se stessa e classifica questi pagamenti come spese! E quindi in consuntivo di bilancio: NON CI PAGA LE TASSE.

6- Y naturalmente è una societa con sede in Svizzera e naturalmente a sua volta appartiene a società nel Liechtenstein che a loro volta appartengono a società nelle isole Vergini... e qui i nostri giudici non possono scoprire che queste ultime società appartengono proprio a X.

Ma non è finita qui... ora viene il bello

7- Siccome gli affitti che X paga sono esorbitanti, X comincia a fare debiti altrettanto esorbitanti. E dopo qualche mese o qualche anno X dovrebbe fallire...

8-Ma X a sua volta è posseduta da Banche che consentono assurde aperture di credito verso X. E quindi X continua a rimanere in vita e a fare debiti sempre più mostruosi.

9-Perché sapendo che X è indebitata sino al collo le Banche continuano a dare soldi ad X??

10-Perchè i soldi che le Banche danno ad X non sono “delle Banche” ma sono i soldi che i risparmiatori investono nelle operazioni finanziarie che le Banche suggeriscono ai propri correntisti.
E qui si chiude il cerchio!!

Come vedete in tutto questo vorticoso giro di denaro gli unici che rimarranno fregati quando X fallirà sono proprio gli ingenui risparmiatori.

Capito il trucco?

Un rimedio? Collaborate per le Cause Collettive.Ora


Il 22 dicembre del 2005 ho fatto la richiesta di passare da Telecom a Tele2. Il 29 gennaio Telecom mi ha disattivato. Poi è cominciata l' odissea, dopo 7 mesi ora navigo. 7 mesi per levare i coglioni da Telecom, più 120 euro per colpa di Telecom, piu 60 euro per colpa di tele2. Il 22 dicembre del 2004 ho attivato la linea Alice DSL, mi avevano detto che era gratis, 5 volte me l' ho fatto ripetere, poi alla prima bollett mi hanno appioppato 55 euro, chiamo il 187 e mi dicono che è per l' acquisto del modem, passo a tele2 e la settimana scorsa mi appioppano altri 55 euro per non aver restituito il modem, richiamo il 187, e mi dicono che per riavere i 55 euro gli devo spedire il modem trapite posta con un pacco, altri 10 euro.NON HO PIU' PAROLE,STI BASTARDI

Pietro Cortellesi 03.06.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è un esibizione demenziale,ormai passata come passato è il tempo in cui si esibivano certe cose per vantarsene,.,ragazzi restate a case,evitate di arruolarvi,.,

monte stefano 03.06.06 12:15 |

CONCORDO!!!!!!

Servizio civile e volontariato...........ecco cosa si può fare se si ha del tempo libero!!!!!.


matteo longo 03.06.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

FORUM REPORT RAI3 03.06.06 12:02 |

Chiudi discussione

PROVOCAZIONE!!!!!!!!!!

SICURO CHE REPORT SIA LA RISPOSTA IDEALE?

HAI VISTO CHE FINE HA FATTO MINOLI? IL PADRE SPIRITUALE DELLA GABANELLI.....

SONO ISCRITTO AL FORUM, GIA' DA UN PO'........

COMUNQUE AUGURI....A TUTTI.

matteo longo 03.06.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento

RETTIFICA: CHI SCRIVE è Laura Marchini.
Rileggendo i commenti dei giorni passati ho riscontrato un mio errore fatto da me stessa e desidero coreggerlo.
Quanto intendevo dire è : Vado a votare al Referendum sulla Costituzione della Repubblica Italiana che avrà luogo nell'ultima settimana di Giugno 2006 voterò :NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO.
Mi scuso per l'errore e ringrazio per la rettifica,
Laura Marchini.

Laura Marchini 03.06.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

LA FABBRICA DI MINE NON E PIU IN ATTIVITA DA UN BEL PO

cosimina vitolo 03.06.06 11:56 |


QUESTO E' QUELLO CHE CREDI TU! SAI CHE IN UNA FABBRICA DI BRESCIA LA "RICONVERSIONE" E' STATA FATTA SOLO PARZIALMENTE?

COSIMINA......NON E' CHE INTERNET SIA LA "VERITA' SUPREMA".....IL PASSAPOROLA ESISTE ANCORA......FAI UN GIRETTO A BRESCIA!!!!!

NON CREDERE A TUTTO.

matteo longo 03.06.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un tuo lettore di Cattolica in provincia di Rimini, faccio il tecnico informatico, e l'altro giorno, chiacchierando con un avvocato cui stavo mettendo a posto il pc, mi ha detto che, il marito fa l'agente immobiliare, e telecom italia sta vendendo tutti i suoi immobili, centrali telefoniche ecc. ecc. a Cattolica ed a Pesaro e probabilmente in tutta Italia... ora mi chiedo ha senso vendere tutto per poi pagare l'affitto? In futuro un eventuale proprietario potrà staccare tutto per farsi una casa dove c'è la centrale telefonica? boh.. se puoi informarti su questa cosa fai un favore a tutti...che il tronchetto abbia deciso di tirare su tutto il possibile e buttare tutto nella immondizia? ciao ciao Guido

Guido Gerboni 03.06.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

silvia bada 03.06.06 11:18 | Rispondi al commento |

di chi dovresti liberarti?

Ma non l'hai capito che sono tutti uguali?

Sia gli esponenti di DX che di SX!!!!!

IO NON VOLGLIO LA PARATA MILITARE!!!!!!!!

PERCHE' METTERE IN MOSTRA LE NOSTRE ARMI E IL NOSTRO ESERCITO?

PERCHE' BERTINOTTI NON INCOMINCIA A CHIUDERE LE FABBRICHE DI MINE?

ALTRO CHE RITIRO DELLE TRUPPE!!!!!!

PERCHE' STI ST....I, AVENDO UNA ATTIVITA SESSUALE DUBBIA, DEVONO MOSTRARE LE ARMI?

PERCHE' SIMBOLO FALLICO!!!!!!!!

ASCOLTATE IL RUMORE DELLA MUSICA...........NON IL BOATO DELLE BOMBE.

RIMANE IL FATTO........CHE NESSUNO FA' QUALCOSA!!!

matteo longo 03.06.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si può che essere d'accordo su fatto che la rete deve essere scorporata dalla società che offre il servizio di telefonia e che torni nelle mani dello stato. Questo deve valere però per tutti i servizi che vengono distribuiti tramite una rete fissa, quale acqua, gas, elettricità, ecc.
La rete fisica, dello stato, potrebbe essere affidata ad una società che trovi lucro solo se espande, migliora e modernizza la rete permettendo a tutte le società che offrono il servizio di poter raggiungere TUTTI i clienti (non solo quelli in città dove è più conveniente per loro), alle stesse condizioni economiche.
Questo permetterebbe a TUTTI i clienti ad avere diritto SACROSANTO ad avere gli stessi servizi e quindi non sarebbero penzalizzati quelli che vivono in zone a bassa densità di popolazione e introiti!!!
Io, per esempio sto aspettando l'ADSL e tra Telecom e le altre società alle quali sono abbonato, c'è solo lo scarica barile di responsabilità. Tutti dicono che è compito dell'altro ammodernare la rete.
CIAO

Marcello Roccaccino 03.06.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento

PER NON DIMENTICARE:
(un piccolo rinfreschino anche oggi 3 giugno 2006)

********************************************************************
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
grillo protegge i banchieri tacendo sulla truffa del signoraggio
********************************************************************

Luca Damiani 03.06.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME SEMPRE OT


SULL'AMNISTIA DI MASTELLA E DEL CENTROSINISTRA

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/06_Giugno/03/guastella.shtml

D'Ambrosio: no, è un errore presto le carceri di nuovo piene

SenatoreD'Ambrosio, si parla di amnistia.
«Troppo presto».

Scusi?
«L'amnistia è un provvedimento che fino ad ora è servito solo a differire i problemi della giustizia».

Da sola non basta?
«Così è un palliativo, un errore addirittura. Il problema del sovraffollamento delle carceri va affrontato con gli altri problemi della giustizia».

Quali?
«A partire dai tempi dei processi. C'è bisogno di una profonda riforma del diritto penale, di informatizzare e riorganizzare gli uffici. Mettere sul tavolo solo l'amnistia oppure l'indulto è sbagliato. Se ne potrà parlare quando si saranno trovate soluzioni accettabili per tutto il resto».

Altrimenti cosa accade?
«Quello che è successo le altre volte: dopo due mesi le carceri saranno di nuovo superaffollate. Basta guardare i dati. Il numero dei detenuti è aumentato al ritmo di mille all'anno e negli ultimissimi anni anche di duemila. Vuol dire che c'è qualcosa che non funziona nel sistema. Da anni sono state studiate forme alternative al carcere».

Cosa suggerisce?
«Ad esempio, si potrebbe eliminare la carcerazione preventiva per i tossicodipendenti che, se accettano un programma di recupero, vanno agli arresti domiciliari in comunità. Molte celle si svuoterebbero di colpo e la permanenza in comunità varrebbe come scomputo dalla pena finale. Si potrebbe rivedere l'impostazione degli illeciti penali e di quelli amministrativi che ricadono sul penale. È un problema grosso. Molte pene detentive potrebbero essere trasformate in lavoro sociale o in pene pecuniarie grosse... [continua]

Silvio Provenzano 03.06.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento

A che serve la storia? Eccovene un esempio:

Sulle “solari” privatizzazioni dei telefoni e degli altri enti statali, con la scusa dei panettoni...

___Ancora il 27 settembre 1922 il “Corriere” così commentava il discorso nel quale MUSSOLINI aveva nuovamente dichiarato, a Udine, che i fascisti volevano “spogliare lo Stato di tutti i suoi attributi economici” ( Basta con lo Stato ferroviere, con lo Stato postino, con lo Stato assicuratore!”)____ E. Rossi, 1955, I Padroni del Vapore

Non saranno i politici a difenderci, difendiamoci da soli!

Azioni Collettive Subito

Lorenzo Carmassi 03.06.06 11:34| 
 |
Rispondi al commento

RAI: SPAZZATURA DI STATO
http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 03.06.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti!

***********

ABOLIAMOLA STA PARATA!!!!
che bella la parata di stamattina veramente uno spettacolo niente male a cominciare dal veggente abusivo che alla vista di clemente "pizzino" mastella è andato su tutte le furie e chissà cosa si sono detti? aveva gli occhi di fuori non avevo mai visto una mortazza così incazzata! peccato che i "giornalisti" non se ne sono accorti perchè fin'ora no ho sentito nessun commento al riguardo, poi lo spettacolino di bertinotti è stata un'altra chicca un muso lungo un metro ma che succede? la figura istituzionale di Presidente della Camera sta stretta al rappresentante del "pvoletaviato in cachemive" con la erre moscia? e poi l'onta riservata alle nostre Truppe D'Elite la Brigata Sassari, la Folgore, il Tuscania, con tutti quei caduti che hanno avuto, fatti sfilare alla chetichella quasi come se sti cialtroni abusivi se ne vergognassero, che schifo! SI' RAGAZZI BASTA CO QUESTO SCHIFO SOSPENDIAMO LA PARATA IL POPOLO ITALIANO NON MERITA QUESTE UMILIAZIONI! SERRIAMO I RANGHI RAGAZZI RESISTAMO CHE PRESTO LA NOSTRA BELL'ITALIA SI LIBERERA' DI QUESTI MASCALZONI!

silvia bada 03.06.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A grande richiesta, corsi e ricorsi della storia.

“Patriotism is the last refuge of a scoundrel”
[Il patriottismo è l'ultimo rifugio di una canaglia.]

Samuel Johnson,1775

...“Le linee telefoniche dello Stato erano un boccone che già da molto tempo aveva risvegliato l'appetito di alcuni industriali e finanzieri settentrionali; specialmente dei Pirelli, grandi produttori di cavi telefonici. In una seduta pubblica del 1° marzo1922 [...] la camera di commercio di Milano aveva chiesto il trasferimento all'iniziativa privata dei telefoni urbani ( si noti bene: non dei telefoni interurbani che avevano una gestione molto passiva). La richiesta era stata validamente appoggiata dalla Confindustria [...]. Una delle prime decisioni del governo MUSSOLINI fu [...] quella di andare incontro a tale esigenza, che non aveva trovato sufficiente comprensione nei precedenti governi.[...] Tutte le reti telefoniche urbane e quelle interurbane a minore distanza furono vendute alle società Stipel, Telve, Timo, Teti e Set, per £ 255,345,867.
Rimasero alla pubblica amministrazione soltanto le linee telefoniche interurbane a maggiore distanza: la polpa se la presero i privati e l'osso restò allo Stato.

Ernesto Rossi, “ I PADRONI DEL VAPORE”,1955

E ora provate a trovare un commento più pertinente del mio.

Lorenzo Carmassi 03.06.06 11:10| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Telecom Italia...
Questi farabutti ne sanno sempre più una del diavolo, gentile Beppe ti scrivo per segnalarti l'ennesimo abuso di dominio di questa società in quanto mi trovo ad essere cliente di Libero(Wind Infostrada), non trovandomi bene con la qualità del servizio da essa offerta vorrei cambiare operatore e cosa succede? Succede che non pagando più il canone Telecom non posso cambiare operatore, devo fare una nuova attivazione con Telecom, 150 euro!, per poi poter passare, dopo un anno con telecom, ad eventuale nuovo operatore.
Questa è la prassi:
Fai un attivazione di una linea telefonica/adsl con telecom dopo un anno previsto d'obbligo dal contratto decidi di cambiare(es. con Libero), non ti trovi bene neanche con loro decidi di cambiare altro operatore e...DEVO FARE UNA NUOVA ATTIVAZIONE TELEFONICA NUOVAMENTE CON TELECOM!!??

W la libera concorrenza!!!

Francesco Palmas 03.06.06 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Repubblica 30/12/05

Preoccupazione per la sorte dei posti di lavoro, delle linee produttive e del cervello decisionale che negli anni scorsi erano stati a fatica riportati in Toscana. Amarezza per un altro pezzo d´industria toscana che finisce in mani straniere. Il giorno dopo l´annuncio che la Carapelli diventa spagnola, passando dalla proprietà dei fondi BS Private Equity, Ipef III Holdings, Arca Impresa Gestioni SGR, Arca Merchant e MPS Venture alla spagnola Sos Cuetara
##############################################

Sos Cuetara rileverà Carapelli attraverso la controllata italiana Minerva Oli spa, acquistata nel novembre 2004 per 52 mln di euro. Il gruppo spagnolo detiene anche il marchio dell'olio Sasso

natalia rossi 03.06.06 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Io sono riuscito a mandare a quel paese la Telecom, sul lavoro e a casa ho un altro gestore. Euro 25,00 di canone mensile, internet 24h, costo chiamate risibilissimo; occorre Partita Iva. Per scrivere dei miei trascorsi con Telecom i 2000 caratteri a disposizione non bastano.

Saletti Walter 03.06.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


APPELLO
prego di voler prendere in esame la nostra vicenda , dare visibilità e se possibile amplificarla al massimo, la cosa, come si può ben immaginare è di vitale importanza.
Mi preme ricordare la vicenda di trenta famiglie di Roma sfrattateLa documentazione è già stata inviata più volte in allegato. Queste famiglie dopo una vita trascorsa in immobili ex I.N.A. (Istituto Nazionale Asssicurazioni) avevano avuto assicurazioni dall'istituto che le case sarebbero state vendute alle persone che le abitano da decenni e decenni. Stranamente, sono state vendute a Tronchetti Provera, il quale, a sua volta le ha rivendute ad otto società(scatole cinesi?). Ora vogliono sfrattare gli attuali inquilini, oppure venderle a 10.000 euro al mq. ( impossibile comprare ) dopo aver tolto loro il diritto di prelazione. Quindi gli stessi vedono svanire il loro diritto di comprare la casa, alle condizioni che l’I.N.A. e la stessa Pirelli avevano assicurato.Beffa delle beffe, hanno ricevuto l'avviso di sfratto. Sappiamo che la cosa vi sta particolarmente a cuore, in quanto trattasi di diritti calpestati, della salute e della tranquillità di persone ultra ottantenni che vi abitano, aprendosi grosse problematiche per tutti i nuclei familiari formatisi nel corso degli anni .Confidiamo in un interessamento alla vicenda, affinchè trionfi la giustizia. Il problema si conosce bene, ma essere sfrattati per motivi speculativi è un grave delitto. Quindi, occorrerebbe porre fine, una volta per tutte, agli abusi che vengono gestiti da “persone” che calpestano diritti e dignità di esseri umani che si differenziano da “loro” solo perché non hanno il potere e i soldi per sopraffare e soffocare la voce della giustizia che queste persone oneste chiedono senza averne risposta.
Cordialità

eros boffi 03.06.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..Ma carissimo Beppe ma qualcuno dei tuoi amati nuovi ministri ti ha mai risposto?????...(a parte Di Pietro)....dai non siamo con i paraocchi!!!!..."sti sviulinati"....

Giovanni Nortelo 03.06.06 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finalmente mi sento interessato a scrivere qualcosa, perchè mentre tutto il resto mediamente è intangibile per la mia esperienza quando si parla di Telecom Italia e ci si finge esperti mi ribolle il sangue. Quindi inizio solo con una domanda: come mai tutti i carrie che si sono susseguiti dal 1996 - anno della liberarizzazione - ad oggi NESSUNO ha investito 1 € in nuove tecnologie al servizio degli italiani? come mai solo Fastweb, con continue ricapitalizzazioni, ha messo in piedi la miseria di 10 o 12 centrali nei grossi centri urbani ? come mai il servizio Telefonico "in generale" è peggiorato perlomeno nella percezione pubblica ?
Non è forse che parlare demagogicamente di vantaggi della liberizzazione sia dimenticarsi che fino a quel giorno 130 mila italiani vivevano dignitosamente mentre adesso la somma degli impiegati nei 4 o 5 gestori rimasti è di 60 mila + 30 o 40 mila schiavizzati nei Call Center ?

Mauro Bacchiocchi 03.06.06 10:28| 
 |
Rispondi al commento

I RETROSCENA DELLO SCANDALO CALCIO.
RETROSCENA AEREO SU PENTAGONO, .
INTERVISTA A UN MARINES DI RIENTRO DALL'IRAQ, ABBANDONA IL CORPO. INTERVENTO DI UN COMPONENTE DEL CONGRESSO USA ALLA CAMERA USA SULLA SITUAZIONE USA-IRAN. SITUAZIONE RISARCIMENTI IRAQ E TANTO ALTRO SOLO SU RAFFABLOG

http://raffablog.blogspot.com

raffaele sinatra 03.06.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

--O.T.-- a Ivana Iorio

(scusami, non ce l'ho affatto con te, obietto sulle cose che riporti tu o anche altri)

Parata del 2 giugno:

personalmente mi auguro che l'anno prossimo la parata non ci sia proprio, ma magari si premino le forze dell'ordine e i corpi che più si sono distinti per merito. E questo perché:

1) se sacrifici si devono fare, che si cominci almeno con le cose che non sono indispensabili,

2) perché l’esaltazione del militarismo e dei concetti di patria e nazione – come di fatto è nell’immaginario collettivo la parata di corpi militari, con la schiera di generali in tribuna dietro gli occhiali scuri..– non ispira, almeno a me - l’idea di pacifica collaborazione e convivenza tra popoli (forse ho letto troppo di golpe italiani e non).

Certo che c’era tanta gente, i bambini che applaudono alle piume colorate, alle tute mimetiche.. il fascino della divisa, la collezione di soldatini una volta.. ma tanti erano soprattutto i familiari di quei ragazzi, spesso del Sud, che si sono arruolati e che svolgono il loro lavoro con diligenza e abnegazione.

Bene hanno fatto gli organizzatori dell'altra parata, pacifica, non molti ma molto colorati, a sottolineare con il loro gesto questa esigenza di pace, tanto più che entro il 30 giugno il nuovo Parlamento dovrà votare sul rifinanziamento delle missioni militari all’estero!

Ma bene secondo me ha fatto Bertinotti a partecipare in qualità di Presidente della Camera, non è stata incoerenza - ci sono regole e protocolli che in qualche modo occorre rispettare, pena una destabilizzazione delle istituzioni - pur con una sofferta carezza alla spilla della pace sul bavero..


Nell'appello, firmato già da circa 10mila persone, si chiede inoltre la liberazione dei "cyber dissidenti", in galera per aver espresso le loro opinioni online. L'elenco è lungo: da Shi Tao, giornalista cinese, in prigione per aver inviato una e-mail scomoda dal suo account su Yahoo, a Hao Wu, regista e blogger cinese, a Ren Zhiyuan, insegnante, condannato a 10 anni di reclusione dal governo di Pechino per aver parlato di democrazia sul suo diario on line.

Non bastano, è evidente, le proteste locali, i movimenti di resistenza spontanea che coinvolgono trasversalmente il web. Secondo l'organizzazione, gli internet caffè continuano a chiudere, i computer ad essere sequestrati, e proseguono i controlli su blog e chat.

"Internet è uno strumento di libertà politica, non di repressione" recita l'appello. "Le persone hanno il diritto di cercare e ricevere informazioni e di esprimere le proprie convinzioni pacifiche online senza paura né interferenze indesiderate". Una sorta di dichiarazione di indipendenza, che è l'essenza stessa della rete: le adesioni crescono al ritmo di 70 al minuto.

Un apposito sito e una petizione web è allora l'arma migliore per ricordare che la censura su internet va combattuta. Da tutti: "Chiediamo ai governi di fermare la restrizione ingiustificata della libertà di espressione e alle aziende di smettere di aiutarli a farlo", ha detto Kate Allen, direttore per la Gran Bretagna di Amnesty International. "Non si può censurare la voce della gente: viene cancellato un diritto fondamentale".

Di Federica Forte

Info: www.irrepressible.info
2

cosimina vitolo 03.06.06 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Amnesty: Censura sul web
Amnesty International lancia una campagna internazionale per la liberazione dei "cyber dissidenti"
02-06-2006 - Fonte: Repubblica.it


L'organizzazione per i diritti umani: "Basta controllare la rete" E lancia una campagna per la liberazione dei 'cyber dissidenti' esortando le aziende tecnologiche a "non collaborare" coi censori


La repressione non si addice al web. Nonostante le chat room monitorate, i blog cancellati, i siti oscurati, i motori di ricerca 'ristretti'. E un numero sempre più alto di persone imprigionate per aver manifestato un pensiero o condiviso informazioni. Ai governi non vanno giù le potenzialità della rete, e internet è diventata il nuovo terreno di battaglia per la difesa dei diritti umani. Tanto che Amnesty International ha scelto di scendere in campo, lanciando una campagna dal titolo eloquente: "Irrepressible", ossia "impossibile da controllare".

Eppure, in paesi come Cina e Tunisia, Iran e Pakistan, la censura on line è ormai una pratica abituale dei governi, e la carcerazione dei cosiddetti "dissidenti" è all'ordine del giorno. Complici alcune grandi compagnie dell'IT e diversi internet provider, la repressione diventa diffusa, facilmente attuabile: la stessa Amnesty ha denunciato casi di censura in tutto il mondo, Israele, Vietnam e Maldive compresi.

Ma il web è di tutti e il problema della censura, odiosa minaccia alla libertà mai passata di moda, riguarda tutti gli utenti, nessuno escluso. Al popolo di internet Amnesty, nel 45esimo anniversario dalla nascita, insieme al quotidiano inglese The Observer, chiede di firmare un appello perché i governi smettano di praticare la censura, ed esorta le aziende tecnologiche a "non collaborare".
1



01.06.2006

Nuovi metodi per il dosaggio dei farmaci
Sono stati approvati dal Centro europeo per la convalida dei metodi alternativi

Il Centro europeo per la convalida dei metodi alternativi alla sperimentazione animale (ECVAM) ha approvato sei nuovi metodi di prova alternativi per alcuni farmaci e sostanze chimiche. I nuovi test, effettuati su colture cellulari anziché su animali, permettono di determinare con maggior precisione il grado di tossicità dei farmaci antitumorali, rendendo i prodotti più sicuri e diminuendo i rischi di sovradosaggio. Uno dei test approvati - Colony Forming Unit-Granulocytes-Macrophages (CFU-GM) - rende più preciso il dosaggio di alcuni farmaci a elevata tossicità utilizzati nella chemioterapia per la cura del cancro; esso è stato messo a punto da un gruppo di ricerca internazionale coordinato da Augusto Pessina dell’Università Statale di Milano. Questo nuovo test, che utilizza colture di cellule da midollo osseo di topo e cellule da sangue di cordone ombelicale umano, offre un maggior grado di precisione, riducendo l’incertezza dovuta alla estrapolazione animale/uomo, e fornisce una base più razionale per determinare le dosi cliniche e valutare i limiti di esposizione umana. I trial clinici di fase I (che hanno l’obiettivo di ricercare la dose massima di farmaco tollerata nell’uomo) dovrebbero essere resi più precisi e meno pazienti dovrebbero correre il rischio di essere trattati con dosi di farmaco a elevato rischio. Il 30% dei farmaci fallisce durante i trial clinici su pazienti a causa degli effetti tossici, nonostante siano stati eseguiti preventivamente tutti i test tossicologici sugli animali.

BUONGIORNOOOOOOOOO A TUTTIIIIIII

cosimina vitolo 03.06.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'O.T. ma oggi il 99% della rete non funziona, soprattutto i server americani, risulta anche a voi!?

Gennaro Acquaviva 03.06.06 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente!!!!

dopo tante chiacchiere e lamenti... forse che
forse...qualcosa si muove!!!

forza ADD facci rispettare!!!

Ricorso al Tar? mi piace...fatti non parole!!
e che c...o!!!!

se vi è possibile intervenite sul blog di
gentiloni.

lui parla di parate militari, doppia goduria
quindi, chiarire qualcosa sui militari e
sollecitare il suo intervento.

un abbraccio....

ciro fontana 03.06.06 09:38| 
 |
Rispondi al commento

una cosa molto importante è che è ben chiaro ciò che l'utente deve pagare,.,mentre è molto meno noto(e le varie aziende in questione se ne guardano bene dall'informarti)che per contratto loro hanno delle penali alle quali dovrebbero attenersi in assenza o ritardo nell'erogazione del servizio..se avete disguidi con telecom non statevene con quello che vi dicono loro,contattate un associazione per la difesa dei diritti dei consumatori,io l'ho fatto,quasi per caso,per puntiglio,.,mi avevano accettato una richesta di rimborso ma solo parzialmente,ho rifiutato e mi sono rivolto al codacons,.,n'è venuto fuori che i signori mi devono una bella sommetta:infatti ho scoperto che sono tenuti a rirascire l'utente in caso di ritardo,ma non solo del canone mensile del servizio ritardato,ma anche e sopratutto della META'DEL CANONE AL GIORNO PER OGNI GIORNO DI RITARDO...guardate io non so ancora come andrà a finire però so che pago l'adsl dal maggio scorso e ho potuto navigare dall'inizio di quest'anno,spero che quanto il codacons dice sia corretto,.,.,.,.,e pensare però che stavo per cedere,per non fare nulla,quasi mi sembrava un mio abuso chiedere risarcimento,,e invece...comunque un associazione per i consumatori ve la consiglio proprio,per queste cose costa poco e funziona anche meglio di un avvocato privato che solitamente si occupa d'altro e che comunque si fotte tanti soldi.,.ciao e tanti auguri a me!!

monte stefano 03.06.06 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno. Ormai non mi stupisco più di nulla. Sulla Telecom e sul suo "capo" sono state dette e scritte milioni di cose. Però, scusate; visto il vento di cambiamento che ci hanno proposto in campagna elettorale non sarebbe l'ora di concentrare l'attenzione su alcuni argomenti (tipo questo) e vedere cosa combina il governo ?
Perchè se prima c'era Berlusconi e le cose andavano in un certo modo, adesso c'è Prodi e le cose dovrebbero andare diversamente (sarebbe un miracolo!). Credo che il mio pensiero sia comune a tanta gente che adesso si è stancata di leggere quello che succede senza poter fare nulla. Dai Beppe!!! Incalza questo governo più di come hai fatto con il governo Berlusconi e, se non si ottiene nulla, mandiamoli a casa !!!
Ciao

Giacomo Gori 03.06.06 09:17| 
 |
Rispondi al commento

-- O.T.-- @ Ivana Iorio

che ci rallegra sempre con i suoi O.T. del mattino..

ciao Ivana,

Melandri e la villetta di 6 stanze: vedi, io sono molto di sinistra, ma mi meraviglierei se un ministro della Repubblica vivesse come me in due stanze e servizi in un palazzone di periferia, o se la moglie di Bertinotti comprasse al marito le maglie e le scarpe sul banchetto dell'usato, sempre come me..

Non capisco questo accanimento sul tenore di vita di alcuni parlamentari di sinistra, quando sono stati accettati per anni senza battere ciglio, ville plurimiliardarie, 10 guardie del corpo, tante TV, tanti giornali, tante società di assicurazioni e di calcio.....


Buongiorno ai blogger ^^

Non mi intendo di cavi, doppini ecc. ma ho avuto, come credo tanti altri, problemi con la Telecom (collegamenti pirata quando usavo internet a 56k, contratto mai richiesto con Alice che mi ha bloccato l'Adsl di Tiscali per diversi mesi).

Credo che il libero mercato dovrebbe servire agli utenti per ottenere prezzi concorrenziali, salvaguardando il pur giusto utile per l'azienda, o almeno una maggiore efficienza (cosa che con la privatizzazione delle Poste mi sembra sia avvenuta).

Secondo me invece l'entrata in scena di nuovi provider ha sconvolto le "sicurezze" che aveva Telecom, la quale si è buttata alla cieca in una selva di offerte che più che altro infastidiscono (uno pensa: allora perché non me le hai proposte prima?).

Se poi aggiungiamo che l'Adsl all'estero, come riportato da molti, costa meno che in Italia, i motivi per inc..avolarsi aumentano.

Se poi leggiamo che Telecom ha pure tanti debiti, i motivi per preoccuparsi aumentano di pari passo.

Se poi leggiamo pure che Telecom ha "schedato" molti utenti per rivendersi le informazioni, preferisco non proseguire..

Paola Bassi 03.06.06 09:02| 
 |
Rispondi al commento

sveglia!
dal sito web: www.societacivile.it

NUOVO PARLAMENTO, NUOVO GOVERNO.
Le schede degli impresentabili.
A cura di Gianni Barbacetto, Peter Gomez, Marco Lillo, Marco Travaglio

Se li conosci li eviti.
2006, i parlamentari impresentabili.
Indagati, condannati, arrestati, riciclati, candeggiati... Il peggior Parlamento della storia repubblicana. Con deputati e senatori non eletti dai cittadini, ma nominati dai padroni dei partiti.
Il catalogo è questo: in ordine alfabetico e aggiornato periodicamente. Suggerisci il tuo candidato all'indirizzo:
sloweb@societacivile.it
Personaggi che sono stati coinvolti in vicende di corruzione Personaggi i cui nomi erano negli elenchi della loggia segreta P2
Personaggi che sono stati indagati e messi sotto processo Personaggi che sono stati coinvolti in vicende di mafia
Personaggi che hanno già subito una condanna definitiva Personaggi che sono stati arrestati e sono stati in carcere

Berlusconi, Silvio/Forza Italia

Candidato premier. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

• Nel settembre 1988, invece, in un processo per diffamazione da lui intentato contro alcuni giornalisti, Berlusconi dichiara al giudice:"Non ricordo la data esatta della mia iscrizione alla P2, ricordo che è di poco anteriore allo scandalo". Per questa dichiarazione Berlusconi viene denunciato per falsa testimonianza. Il processo per falsa testimonianza si conclude nel 1990: Berlusconi viene dichiarato colpevole, ma il reato è estinto per intervenuta amnistia.

• Berlusconi fu indagato già dal 1983, nell'ambi...........

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 09:01| 
 |
Rispondi al commento

...

La parola al Partito dei Pirati
In un'intervista il fondatore dell'ormai celeberrimo movimento politico svedese spiega le ragioni di una battaglia che mette al centro il ridimensionamento del diritto d'autore. P2P? Consentire l'uso personale

http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1499389


...


...


..

nico bini 03.06.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Alla faccia del parlamento PULITO.

Sia chiaro in partenza: non ho nulla di personale contro Sergio D'Elia, al quale sono legato da un rapporto di simpatia se non altro perché, noi due insieme, ci siamo dati una mossa contro la pena capitale cui sono ostile non per motivi religiosi o di principio, ma soltanto pratici, e non sto a spiegarli: mi spiacerebbe provocare nel lettore una rapida crescita di barba. Ciò premesso, sono rimasto basito alla notizia che l'ex terrorista, ovviamente ravveduto, è stato eletto deputato al Parlamento nelle liste della Rosa nel pugno (radicalsocialisti, centrosinistra) e anche segretario alla presidenza della Camera. Il recupero di un criminale alla vita civile rallegra sempre, conforta; figuriamoci se voglio negare a D'Elia - scontata metà della sanzione, una trentina di anni - l'opportunità di un reinserimento nel consorzio umano. Nel suo caso peraltro meritato in quanto la sua indole, secondo ogni testimonianza, è profondamente mutata dai tempi in cui militava in Prima Linea, la più spietata e sanguinaria banda di malviventi specializzata nell'uccisione di presunti avversari politici (di classe). Per intenderci, era di Prima Linea quel Viscardi (bergamasco) detentore di un record difficilmente eguagliabile: ne stecchì sette. Meglio precisare. Siccome era di animo nobile, Viscardi partecipava sì agli agguati, però lasciava ai compagni la mansione di sgrossare il lavoro ossia sparacchiare alla vittima da lunga distanza. La vittima cadeva e, se rantolava cercando di opporsi alla morte, entrava in scena lui: estraeva la pistola e gli rifilava il colpetto di grazia. Scoprimmo così l'esistenza di una tipologia nuova di assassini: quella dal cuore tenero. Roba da matti. Oggi con il volto rifatto, connotati diversi, Viscardi è libero e bello (a dire il vero è libero da venti anni) e se n'è persa traccia.

Truant Giancarlo 03.06.06 08:52| 
 |
Rispondi al commento

PER QUELLI CHE OTTUSAMENTE PENSANO ANCORA CHE CUBA SIA UN POSTO DOVE LA GENTE "E' PIU' FELICE".DOVE "NON ESISTE ,L'ANALFABETISMO", DOVE TUTTI HANNO DORITTO ALLE CURE E VIA SMINCHIEGGIANDO

http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1508631


Cuba, rischia la vita per la libertà online
Un dissidente è al quarto mese di sciopero della fame contro il regime di Fidel Castro ed il controllo totale di Internet da parte delle autorità. E' tenuto in vita da una flebo

Forum
Scrivi nuovo | Leggi (137)
Questi sono i comunisti
Postano l'Internazionale!
[OT] L'Internazionale
L'Avana - Guillermo Farinas è ormai giunto al quarto mese di sciopero della fame e le sue condizioni di salute sono sempre più incerte. "Continuerò fino alla morte, fino a quando le autorità non mi daranno il diritto di andare su Internet ed ottenere tutte le informazioni e le notizie che desidero", ha comunicato in una lettera diffusa da AFP.

Il dissidente ha perso quasi 30 chilogrammi di peso ed è ridotto in fin di vita. Rifiuta di alimentarsi in alcun modo ed è stato costretto ad un ricovero ospedaliero, dove i medici riescono a tenerlo in vita somministrandogli zuccheri per via endovenosa.

La protesta di Farinas (nella foto) è iniziata agli inizi dello scorso febbraio, quando ha voluto opporsi al controllo governativo dei mezzi di comunicazione digitali. Secondo una ricostruzione offerta da Reporters Sans Frontières, Farinas si è attirato le inimicizie della dittatura cubana dopo aver tentato la creazione di una agenzia di stampa indipendente sul web (segue)

.
.
.
.
.
.

nico bini 03.06.06 08:47| 
 |
Rispondi al commento

X Caci Claudio -02.06.06 23.38
Ulteriori informazioni su Skipe.
La video chiamata dal tuo pc verso altri utenti
Skipe E' COMPLETAMENTE GRATUITA/A COSTO ZERO.
L'unica spesa è l'essere connessi ad internet ed in questo momento chi scrive e chi legge lo deve essere per forza.Per quanto riguarda le telefonate, sempre dal pc ma verso cellulari e telefoni fissi, il sistema è un'altro : si acquista una scheda on-line da € 10.00 + € 1.50 di iva e si può telefonare, ripeto sempre dal pc
in tutto il mondo con costo di € 0,017 al minuto,
sia che tu telefoni alla pizzeria sotto casa, sia che tu telefoni al tuo amico a Pechino.
Esempio di spesa : 30 minuti al telefono X €0.017 al minuto = € 0.51. Se non ho avuto la capacita' di essre chiaro potete andare sul sito
WWW.SKIPE.IT e guardare la pagina Skipein e vi sara' tutto molto più chiaro.Buona giornata.

Pier Luigi Morini 03.06.06 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una tribuna divisa a metà. Quasi come in un derby calcistico, quando una squadra va in rete e l'altra soccombe. La Cdl da un lato, Silvio Berlusconi in testa ad applaudire al passaggio d'ogni reparto. L'Unione dall'altro, ancora una volta spaccata in due: pressoché impassibili i vertici di governo e Parlamento, a scandire i tempi della parata alzandosi in piedi e mettendosi a sedere. Immobili parte dei neo-ministri, braccia conserte o mani sulla balaustra. Ad applaudire, per la maggioranza, è ad esempio Piero Fassino, che in più occasioni scambia battute con il leader del centrodestra; il vicepremier Francesco Rutelli, il guardasigilli Clemente Mastella, il ministro Emma Bonino. C'è chi l'ha definita compostezza istituzionale. Qualche telecamera di quando in quando ha pure immortalato un sorriso. Ma al pubblico e ai militari assiepati sul lato opposto di via dei Fori imperiali, già rammaricati per il ridimensionamento della prima (e forse ultima) parata dell'era del «Prodi-bis», il parterre de roi della Repubblica italiana non ha trasmesso la felicità di partecipare a una grande festa. Pochi applausi dal centro-tribuna, fredda compostezza nel palco d'onore dove accanto al Capo dello Stato sedevano i presidenti delle due Camere, Marini e Bertinotti, il premier Romano Prodi che ha ci ha tenuto a precisare come «questa manifestazione fosse molto pacifista».

Poche mani al cuore al momento dell'inno conclusivo, e una mano che - al contrario - ha sfiorato troppo spesso il bavero della giacca. Quella di Fausto Bertinotti, che portando il palmo sinistro al petto ostentava una spilla arcobaleno appuntata sull'occhiello. Come a voler dire: sono qui perché ci devo essere, fosse stato per me avrei celebrato altrove la festa della Repubblica. Magari sventolando le bandiere pacifiste assieme ai compagni di partito e agli alleati della sinistra radicale che per la sua osservanza al protocollo istituzionale l'hanno più o meno velatamente tacciato di «incoerenza». Disertare

ivana iorio 03.06.06 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Rainews24 - Bossolo di proiettile al direttore e ad autore inchiesta su Falluja

Un bossolo di proiettile calibro 9, contenuto in un plico spedito da Pisa e indirizzato al direttore di Rainews 24 Roberto Morrione e all'inviato Sigfrido Ranucci (autore delle inchieste sul fosforo bianco a Falluja, sulle armi sperimentate in Iraq, su Abu Ghraib e sulla morte di Calipari), è arrivato in forma anonima alla redazione del canale all news della Rai, a Saxa Rubra a Roma. «È un avvertimento: sono i rischi del nostro mestiere. Andremo avanti come sempre», commenta Morrione.

http://www.ilmanifesto.it
02.06.06


Giovanna Melandri è nata a New York il 28 gennaio 1962. Ha una figlia e vive a Roma.
Ha lavorato dal 1983 al 1987 in Montedison politica industriale e tecnologica.
Atturalmente riveste l'incarico di Ministro per le Politiche giovanili e le attività sportive nel Governo di Romano Prodi.

********************************************
................ la clandestina moldava fermata nei giorni scorsi e portata per direttissima al Cpt di Ponte Galeria, in attesa di essere rimpatriata. Addosso a Tamara G., 41enne di Chisinau..........................Di certo c'è che Tamara G. con sé aveva di tutto, fuorché il permesso di soggiorno: aveva copia della dichiarazione dei redditi di Giovanna Melandri, copia del passaporto del ministro, e soprattutto copia di una precedente richiesta di regolarizzazione datata febbraio 2005, evidentemente non andata a buon fine fors'anche a causa del precedente decreto di espulsione emesso nel 2001 a carico di Tamara indicata allora col cognome di suo marito. Ma tant'è. Le mansioni indicate nelle due proposte di contratto di soggiorno per lavoro subordinato coincidono: qualifica «collaboratrice domestica», mansione «pulizia casa», è scritto nelle carte a firma Giovanna Melandri. .....................


..................Chi non vorrebbe in comodato un appartamento di 250 metri quadrati a due passi dal Cupolone? C'è chi può. Il ministro Giovanna Melandri, ad esempio. Alloggiata con la sua famiglia in un villino bifamiliare al Gianicolo. Duecentocinquanta metri quadri articolati in sei vani e tre servizi, come è specificato nero su bianco nella copia della richiesta di regolarizzazione, datata febbraio 2005, trovata addosso all'aspirante «tata» moldava di casa Melandri.........................

compagni lavoratoriiiiiiiiiiiiiiii:
pppppppppppppppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrr

armiamoci e partite

ivana iorio 03.06.06 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cose italiane, da periferia dell'impero, si dirà. E invece non è così. Perchè pochi giorni prima, precisamente il 23 maggio, il primo sondaggio d'opinione in materia, condotto negli Stati Uniti dall'autorevole Zogby, per conto del gruppo di studio «Verità sul 9/11» (quello che ha organizzato un grande incontro a Chicago che si apre in questi giorni) ha permesso di scoprire che il 45% degli americani pensano che sia accettabile l'idea di riaprire l'inchiesta sugli attacchi dell'11 settembre, mentre il 42% sono dell'opinione che vi sia stato un complotto (cover up), ma che a compierlo, per coprire la verità, sono state le autorità federali. Sono minoranza, quelli che la pensano così, ma non sono più «marginali». Forse è per questa ragione che qualcosa comincia a trapelare, per impedire che il piccolo rivolo diventi un torrente. Così escono filmati misteriosi che prima erano tenuti segreti. E usciranno altre cose, per alzare cortine di fumo, e confondere le piste. Il bello sta per arrivare, basta stare attenti, e con gli occhi aperti.

Giulietto Chiesa
Fonte: http://www.ilmanifesto.it/
Link: http://www.ilmanifesto.it/Quotidiano-archivio/02-Giugno-2006/art44.html
02.06.2006

Mario Rossi 03.06.06 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Dell'11 settembre si è continuato a parlare, come in un mantra ripetuto all'ossessione; delle sue conseguenze - la guerra contro il terrorismo internazionale - sono piene le pagine e gli schermi del mondo intero. Ma ogni interrogativo è stato taciuto. Anzi, i pochi che cercavano di riproporre qualche timida obiezione, basandosi sulle più gigantesche incongruenze della versione ufficiale, cioè del complotto ufficiale, venivano semplicemente irrisi, quando non squalificati come pazzi, dementi, o pericolosi alleati degli stessi terroristi islamici.

A tal punto il mainstream informativo ha taciuto, mentito, distorto i fatti, intimidito, censurato autocensurandosi, da costringere alla conclusione che se un complotto c'è stato, è stato quello dei grandi media informativi: per impedire che il complotto vero, ufficiale, venisse scoperto e denunciato. Una colossale operazione di stornamento dell'attenzione è stata compiuta e l'inganno è diventato un fatto storico di tale pietrosa possanza da non poter essere non dico demolito, ma nemmeno scalfito dalla minima ombra di dubbio.

Ma, a cinque anni di distanza, le crepe nel muro di silenzio si sono fatte larghe. E tacere non è più possibile, neanche negli Stati Uniti dove parlare equivale a essere bollati come terroristi (in Italia solo un po' meno). Così si spiega che Matrix abbia deciso di parlare dell'11/9 per ben due volte in pochi giorni . E' avvenuto dopo che Beppe Grillo, sul suo blog, aveva deciso di pubblicare una mia lettera, con l'invito a «Rompere il muro del silenzio». E come conseguenza non solo il blog è stato invaso di commenti, di sollievo in gran parte, di gente che aspettava da un momento all'altro che saltasse il tappo, ma il sito di Megachip (www.megachip.info) e il suo dossier 9/11 è stato assaltato da oltre 220 mila accessi individuali nello spazio di tre giorni.

Mario Rossi 03.06.06 08:29| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di 11 settembre di che complotto parliamo?

Giulietto Chiesa

A proposito dell'11 settembre: chi è il complottista? Quello che accetta la versione ufficiale, secondo cui 19 spostati, guidati da un signore che non sa quasi niente di cosa stanno facendo, e che è a 20 mila chilometri di distanza, in una grotta afghana, riescono a realizzare il 75% dei loro obiettivi (tre aerei su quattro) ammazzando circa 3000 persone e mettendo nel panico più totale la prima e unica superpotenza mondiale? Oppure quello che non crede a una tale fantasiosa, ridicola e insostenibile versione dei fatti e chiede, semplicemente, che gliene venga fornita una migliore, più credibile, corrispondente ai dati di fatto che si vanno accumulando ormai da cinque anni e non possono più essere smentiti?

Nonostante il complotto sia, con ogni evidenza, quello descritto e fornito dall'Amministrazione americana; nonostante si abbia tutti la prova che il presidente degli Stati Uniti, e il suo vice sono dei bugiardi matricolati; nonostante che costoro abbiano già fatto morire (in Irak) mandandoli a combattere sulla base di una serie di clamorose menzogne, almeno tanti americani quanti quelli che morirono negli attentati dell'11 settembre (senza contare i morti civili in Afghanistan e in Irak, che per l'occidente non contano infatti nulla); nonostante tutto questo sia già largamente noto, sono quelli che chiedono la verità a essere definiti «complottisti» e le loro idee «teorie del complotto».

E chi sono gli accusatori? Tutti i più importanti organi d'informazione del mondo. I quali, invece di fare del giornalismo, sottoponendo la versione ufficiale alle normali verifiche che si merita ogni versione ufficiale, sono diventati propagandisti megafoni, addetti stampa del governo statunitense. Da cinque anni una cappa di silenzio pesante come il piombo è calata sulla vicenda che «ha cambiato la storia del mondo». Niente di meno.

Mario Rossi 03.06.06 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare notare che in Italia in periodo di monopolio ENEL e SIP si sono costruite le reti di distribuzione dell'energia e della telecomunicazioni qualitativamente migliori al mondo cosa che non è successo laddove le compagnie messe in concorrenza hanno avuto vantaggi nel costruire ottime centrali, elettriche e di indirizzamento delle comunicazioni, ma avrebbero avuto pochi vantaggi nel fare una rete elettrica e delle telecomunicazioni adatta a resistere nei decenni ed anche in periodi non pacifici. Gli Stati Uniti sono un'esempio eclatante di liberalizzazione e di scarsa qualità delle linee di distribuzione.

MAURIZIO MELCHIORRE 03.06.06 08:27| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE,
HO SENTITO POCO FA SU RADIO TRE CHE C'E' UN MUOVO SOTTOSEGRETARIO CHE HA SUBITO UNA CONDANNA PER UN REATO TERRORISTA.
NON SO CHI SIA, CHI MI AIUTA A SAPERE COME SI CHIAMA E CHE COSA HA FATTO?

piero cremonesi 03.06.06 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Beppe Grillo
Vorrei una risposta da lei;io sono una Guardia Particolare Giurata che pressa servizio a roma e provincia da circa due anni.
Le scrivo perchè nessuno mi sa dare una risposta su questo problema:
perchè le forze dell'ordine e i militari sia in borghese che in divisa non pagano sui mezzi publici e noi Guardie Particolari Giurate dobbiamo pagare e in più se succede qualcosa noi siamo obbligati a intervenire se no ci possono denunciare.
Visto che lei è un comico, mi puo dare una risposta?
Grazie Saluti da Roma

Marcello Misuraca 03.06.06 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi sta preparando l'attentatuni durante i mondiali di calcio?

http://www.disinformazione.it/campionato_del_mondo_col_botto.htm

Concettina Rais 03.06.06 08:06| 
 |
Rispondi al commento

c'è ancora molto da fare
la telecom stringerà accordi con mediaset
il tronchetto ha bisogno di soldi....e tanti.
Il titolo si è deprezzato dall'inizio anno del 20%. Ed allora ecco spuntare mediaset.... che rimetterà a poste le cose.....;ovviamente sempre
a danno dei clienti.
Cambiate gestore oggi è possibile
Non fatevi allettare dalle 20 mega...non esiste è una balla colossale
io ho eutelia da 2 mesi e finalmente vedo 4 mega
ad un costo vantaggioso comprese le chiamate
A SCUSATE..... TECNOLOGIA VOIP
ciao a tutti
aggiungo che per le impostazioni di eutelia per la qualità delle chiamate , c'è un sito non ufficiale dove viene spiegato come impostare il router in maniera ottimale:
il sito è http://www.guidaeutelia.it
è tutto moltochiaro
cmq il contratto mensile costa 39 euro
adsl 4 mega e telefonate a rete fissa
verso cellulare costano il 40 % in meno che con altri operatori

fabio dimmi 03.06.06 07:50| 
 |
Rispondi al commento

Fondamentale, io credo, sarebbe che tutti i servizi indispensabili (luce,gas, telefono, per non parlare di sanità o scuola) fossero totalmente pubblici. Se ci deve guadagnare qualcuno, sia lo stato e non i tronchetti o tutti gli altri 'concorrenti' che non so come si chiamano. Il proliferare di reti, ognuna con la sua offerta speciale, che poi scopri è solo l'ennesima bufala, perchè non si riesce mai a paragonare realmente i dati e i costi, fa guadagnare più proprietari e nessun utente. Col risultato che la privatizzazione ha portato a continui disservizi nella gestione e nell' ammodernamento delle reti. Pensate poi alla telefonia mobile: ogni gestore vuole la sua 'bella' antenna e i nostri paesi brulicano di tralicci pericolosi per la salute, osceni e inutili, se ci fossero accordi diversi. Quel po' che capisco di economia e di mercato, mi fa dire che privatizzazione significa solo grandi guadagni per qualcuno e fregature per tutti i comuni mortali.

Laura Cazzola 03.06.06 07:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, ti invio la lettera spedita ora a Report di RAI 3:

Alle Nuove Patologie dell'ospedale S.Orsola di Bologna, da qualche anno, uno dopo l'altro, (più del 50% ) il personale medico e paramedico soffre di patologie tumorali.
La ragione è stata da loro individuata nel reparto di Radiologia/radioterapia soprastante.

Purtroppo il personale interessato da questo grave problema non fa denuncia per diverse ragioni, prima fra loro, l'inutilità dell'utilizzo di denuncia e lotta come mezzo per affrontare problemi ritenuti personali e non collettivi.
Paura e dolore annichiliscono.
Ho avuto l'informazione da un medico che ha lavorato per 30 anni al S.Orsola e ha a rapporti con gli ex colleghi.

So che i dati forniti sono inutili, ma se ne avete la possibilità, rivolgete lo sguardo della conoscenza verso i reparti di radiologia degli ospedali! I protocolli sull'isolamento e sicurezza devono essere rivisiti. Non è il problema di Un ospedale! E' di questi giorni il caso scoppiato a Bari.

E' inconcepibile che persone che dedicano la loro vita alla salute altrui lascino andare la propria e tacciano quando il clamore per un loro errore squarcia il silenzio da ogni mezzo di comunicazione !

E' stupefacente come una parte attenta della popolazione vi sia riconoscente per i casi da voi approfonditi e segnalati e poi taccia di fronte a immense falle su cui poggia i piedi!

Vi sono grata per il Vostro lavoro ed anche per i casi 'positivi' segnalati. E' formativo mostrare chi e come rende migliore questo Paese.
l'esempio lieto e positivo indica la via da percorrere, le grida fan paura.

Grazie per l'attenzione

Jean Foni 03.06.06 07:33| 
 |
Rispondi al commento

fondamentale consiste nel far tornare ultimo miglio e centrali telefoniche di proprietà statale

fondamentale fondamentale fondamentale fondamentale
fondamentale fondamentale fondamentale fondamentale.............................

paolo caregnato 03.06.06 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro "siete tutti c*******",

io non penso che ti sia fesso...ma di più di fesso! Se tu non fossi stato fesso potevo pensare che il blog tu l'avevi offeso! Ma visto che fesso non sei ma sei più di fesso, allora vorrei fissarti alcuni concetti:

- fino a quando esisteranno i fessi come te, resterete per sempre nella fossa perchè vi meritate;

- sei i fessi hanno la mania fissa di contestare è meglio che fissino i propri onfini al limite della fossa;

- infine, mi auguro che i coglioni non si uniscano mai ai fessi per non finire nella fossa e tenere un cartello affisso che porta scritto "fossa" come ha fatto quel fesso di B********* in quella fossa di Milano 2 (chi ci vive è fesso!).

Uno che non è fesso ma che è il whatincuba dei fessi come il fesso che ha scritto il commento affisso più in basso!

Di Biase Nicola 03.06.06 05:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è ancora molto da fare
la telecom stringerà accordi con mediaset
il tronchetto ha bisogno di soldi....e tanti.
Il titolo si è deprezzato dall'inizio anno del 20%. Ed allora ecco spuntare mediaset.... che rimetterà a poste le cose.....;ovviamente sempre
a danno dei clienti.
Cambiate gestore oggi è possibile
Non fatevi allettare dalle 20 mega...non esiste è una balla colossale
io ho eutelia da 2 mesi e finalmente vedo 4 mega
ad un costo vantaggioso comprese le chiamate
A SCUSATE..... TECNOLOGIA VOIP
ciao a tutti
fabio dimmi 03.06.06 01:25


--------------------------------------


cos'è eutelia?
Grazie

Corrado Slemer 03.06.06 02:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bisogna darsi da fare.
Il nostro sistema democratico è fallimentare, non a causa dei politici, ma a causa nostra che siamo un popolo di ignoranti e comodisti, ancora convinti che la nostra cultura sia superiore alle altre, ma senza accorgercene siamo rimasti in un medioevo tecnologico.
I politici e gli imprenditori sono solo una conseguenza.
Non siamo un popolo maturo, non sappiamo mobilitarci, non sappiamo sacrificarci per un ideale comune.

Accettiamo il precariato perchè ci viene detto che è così che va il mondo, ma non è assolutamente vero.
Ci siamo fatti rimbambire dai telefonini, dal calcio e dalle macchine.
C'è una sola speranza,acquisire consapevolezza, maturità e spirito di sacrificio. Le battaglie vanno combattute , anche in silenzio, con le nostre possibilità. Bisogna saper fare i conti ed informarsi...sempre. (...)

Bruno Valenti


Condivido in pieno.
Stiamo tutti dormendo sognando di essere svegli.

Corrado Slemer 03.06.06 02:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo possibilità di accedere ad un vero libero mercato nel settore del telecomunicazioni passa proprio per decisioni come questa che devono essere prese al più presto.
Faremo il possibile per partecipare attivamente a questa giusta causa.
Con la speranza che si diffonda al più presto il virus della democrazia digitale.
Noi sul sito WWW.PETIZIONE.INFO abbiamo lanciato una petizione per supportare la diffusione della banda larga (anche nei luoghi dove la TELECOM attualmente non ha convenienza ad investire)dimezzando i costi della ADSL a tre milioni di famiglie. Proponiamo infatti, di dimezzare il finanziamento di quasi 700 MILIONI DI EURO che annualmente lo stato italiano da all' editoria e di utilizzare questi soldi per favorire il libero accesso ad internet.
Venite in tanti a firmare la petizione.
WWW.PETIZIONE.INFO
Se volete approfondire l' argomento questo è il link ad una puntata di REPORT che approfondisce in modo eccellente dove vanno a finire i soldi di questo scandaloso finanaziamento.
http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report%5E3821,00.html
FACCIAMO QUAlCOSA!!!
Contattatemi per eventuali iniziative a riguardo
herisson.charles@gmail.com

Charles Herisson 03.06.06 02:37| 
 |
Rispondi al commento

bisogna darsi da fare.
Il nostro sistema democratico è fallimentare, non a causa dei politici, ma a causa nostra che siamo un popolo di ignoranti e comodisti, ancora convinti che la nostra cultura sia superiore alle altre, ma senza accorgercene siamo rimasti in un medioevo tecnologico.
I politici e gli imprenditori sono solo una conseguenza.
Non siamo un popolo maturo, non sappiamo mobilitarci, non sappiamo sacrificarci per un ideale comune.

Accettiamo il precariato perchè ci viene detto che è così che va il mondo, ma non è assolutamente vero.
Ci siamo fatti rimbambire dai telefonini, dal calcio e dalle macchine.
C'è una sola speranza,acquisire consapevolezza, maturità e spirito di sacrificio. Le battaglie vanno combattute , anche in silenzio, con le nostre possibilità. Bisogna saper fare i conti ed informarsi...sempre.
Non dirò nulla della telecom, ma per chi ha la possibilità propongo di passare il più in fretta possibile al wireless con un altra compagnia

Se siete residenti nelle province di Lucca , Firenze , Siena e Pisa ecco a voi una soluzione alternativa.

wwww.nettare.net

Consiglio a chiunque abbia informazioni utili circa buone compagnie operanti nella propria zona
di postarle qui , a vantaggio dei vostri conpaesani che magari non lo sapevano.

Bruno Valenti 03.06.06 02:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

***

Non si fa più la TAV.
E va bene.
Non si fa più er ponte de Messina:
E va bene.
Non si applica più la riforma scolastica.
E va bene.
Si scarcerano tanti detenuti.
E va bene.

Allora.... ridatece i soldi che risparmiate.
A no!!!!
I soldi, lanimadelimejomortacci vostri!
Restituitece li sordi. Se se risparmia.
O, noi risprmiamo e voi magnate?
Come sempre, e come sempre i beceri vi abbeverano.
Fate bene, finchè ce ne sono, cacchi loro!


*

Gianni Proietti 03.06.06 01:36| 
 |
Rispondi al commento

Vero vero proprio vero, mi sono sposato, da poco e quando si è trattato di telefono, ho fatto 2 calcoli, il telefonino lo uso abitualmente e quasi sempre perche non siamo quasi mai a casa ne io ne mia moglie, internet mi serve per ovvi motivi, volevo solo il cavo dati senza il telefono, alla telecom naturalmente fanno gli gnorri, mi informo sulle leggi e a quanto pare, dovrebbero adempiere a questo compito, cosi richiamo e questa volta leggi alla mano, chiedo di parlare con qualcun altro, mi passano una signora/ina che dopo pochi minuti si arrabbia per telefono, accusandomi che io non capivo assolutamente quello che stavo dicendo, che loro non devono fare nulla e mi attacca il telefono in faccia. Morale giro per internet trovo il sito www.vira.it che mi vende il cavo solo dati, stipulo il contratto, viene a casa mia un tecnico di telecom!!!! per installarmi la linea e sapete la cosa più buffa, pago circa 30 € mese per internet 10 dei quali vanno a Telecom per mantenere l'ultimo miglio, non fanno nieneteeeeeee e voglio i soldi, e questo non è un monopolio, VERGOGNAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!

Davide Davin 03.06.06 01:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ognitanto rimpiango gui e tanassi

complimenti!!! ti ricordi addirittura Tanassi!

Antonio amati Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 01:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è ancora molto da fare
la telecom stringerà accordi con mediaset
il tronchetto ha bisogno di soldi....e tanti.
Il titolo si è deprezzato dall'inizio anno del 20%. Ed allora ecco spuntare mediaset.... che rimetterà a poste le cose.....;ovviamente sempre
a danno dei clienti.
Cambiate gestore oggi è possibile
Non fatevi allettare dalle 20 mega...non esiste è una balla colossale
io ho eutelia da 2 mesi e finalmente vedo 4 mega
ad un costo vantaggioso comprese le chiamate
A SCUSATE..... TECNOLOGIA VOIP
ciao a tutti

fabio dimmi 03.06.06 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi di ADD continuate così!
Tronchetti qualche giorno fa era al discorso del governatore di Bankitalia che parlava di come affrontare i problemi della nostra economia. Ma non si è sentito nemmeno un pò tirato in ballo?
Anche se i primi responsabili della tirannia Telecom sono le autorità garanti alla concorrenza, in questo caso garanti del monopolio. Infatti in quasi tutti i casi le norme ci sono e basta applicarle!

Carlo Polisini 03.06.06 01:18| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIAMOLA STA PARATA!!!!
che bella la parata di stamattina veramente uno spettacolo niente male a cominciare dal veggente abusivo che alla vista di clemente "pizzino" mastella è andato su tutte le furie e chissà cosa si sono detti? aveva gli occhi di fuori non avevo mai visto una mortazza così incazzata! peccato che i "giornalisti" non se ne sono accorti perchè fin'ora no ho sentito nessun commento al riguardo, poi lo spettacolino di bertinotti è stata un'altra chicca un muso lungo un metro ma che succede? la figura istituzionale di Presidente della Camera sta stretta al rappresentante del "pvoletaviato in cachemive" con la erre moscia? e poi l'onta riservata alle nostre Truppe D'Elite la Brigata Sassari, la Folgore, il Tuscania, con tutti quei caduti che hanno avuto, fatti sfilare alla chetichella quasi come se sti cialtroni abusivi se ne vergognassero, che schifo! SI' RAGAZZI BASTA CO QUESTO SCHIFO SOSPENDIAMO LA PARATA IL POPOLO ITALIANO NON MERITA QUESTE UMILIAZIONI! SERRIAMO I RANGHI RAGAZZI RESISTAMO CHE PRESTO LA NOSTRA BELL'ITALIA SI LIBERERA' DI QUESTI MASCALZONI!

silvia bada 03.06.06 01:09| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@ Manuel Cossu 03.06.06 00:04

Sempre più livorosa...il tuo eroe Belusca, a quanto mi risulta aveva uno stalliere mafioso, non credo che questa sia una nota meritoria e degna di un grande statista...

-------------------------------

certo che uno stalliere mafioso su 56.000 dipendenti è un delitto grave per uno che si chiama berlusconi, invece oltraggiare aldo moro, i Caduti della scorta e tutti i loro famigliari millantando poteri sovrannaturali, oppure facendo sparire 900.000.000 di vecchie lire dalle casse pubbliche per loschi affari con comunisti sanguinari, oppure ancora rubare 10.000.000 di lire ai cittadini per la consulenza più bnale del mondo inerente la TAV, oppure ancora ancora svendere sottobanco il maggior gruppo agroalimentare d'Italia al protettore dei ds de benedetti sono punti di forza per la scelta del tuo leader, caro "cileno" se nun sai le cose salle sennò parla d'altro che fai solo brutta figura.

p.s.
Aldo Passarini 03.06.06 00:44 |

comunismo e nazifascismo sono lo stesso schifo di prodotto di menti malate e sanguinarie io non farei paragoni sul meno peggio e la verità è che il comunismo viene nominato dai beoti buonisti come la parte nobile da difendere e da seguire
sempre e comunque e il nazifascismo per chiudere la bocca a chiunque osi ribellarsi e contestare un governo abusivo composto dai peggiori politici che abbiamo mai avuto! ognitanto rimpiango gui e tanassi .......



silvia bada 03.06.06 01:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insomma sapete o no che il doppino, cioè la coppia di fili di rame che va dal delefono di casa alla più vicina centrale di commutazione automatica ( automatica nel senso che fa a meno di un operatore/trice di commutazione, ricordate le signorine dello 004? )è stata costruita in cent'anni è più dalla telecom ex sip ex stipel, timo, telve ecc. ecc. ex sip, insieme ai cavi di conessione da centrale e centrale, e che è stata ceduta alle banche che hanno prestato i soldi a Colaninno per comprare con cento quello che in pancia aveva mille e altrochè furbetti del quartierino?
Ora come fare a donare ad altre società fantomatiche la proprietà di cent'anni di costruzione della rete, non vorremo micca che ogni società si costruisca un'altra rete? Ne basta una! L'unica cosa, quella che si fa attualmente è riservagli spazi all'interno delle proprie strutture per costituire una sorta di concorrenza virtuale col dichiarato, ma non attuato, intento politico di lucrare meno sugli utenti. Non mi pare che stia funzionando, gli utenti pagano ancora troppo e il servizio non è un gran chè. Facciamo finta che. . . pensiamo alla salute. Buonanotte

telocaccio giovanni 03.06.06 01:04| 
 |
Rispondi al commento

OT per Beppe.

Pare che a Matrix (canale 5) si riesca a parlare, nella stessa puntata,
dell'undici settembre e dei vangeli, per finire a il codice da vinci.
E' proprio vero che la televisione è morta, ma non lo sa.

Buona notte.
Giovanni.

Giovanni Piuma 03.06.06 01:00| 
 |
Rispondi al commento

NOOOO!!! NON POSSO CREDERCI!!

CON TUTTI I PROBLEMI CHE HANNO MILIONI DI ITALIANI CHE NON ARRIVANO ALLA FINE DEL MESE CON LO STIPENDIO...CON I DEBITI ACCESI PER QUESTO,CON BANCHE E FINANZIARIE DA PAGARE OGNI MESE E CHE TOLGONO UNA GROSSA FETTA DI STIPENDIO ALLE FAMIGLIE PER I MOTIVI DI CUI SOPRA.....E LE BOLLETTE CHE TI STROZZANO!!!, E INVECE DI CHE SI PREOCCUPA PER PRIMA COSA CERTA GENTE????? DELL'AMNISTIA!!!!!!!!!!

I DELINQUENTI VENGONO PRIMA DELLE PERSONE ONESTE CHE SI ROMPONO IL CUL..O OGNI GIORNO PER PORTARE IL PANE A CASA!!!

MA CACSO!!! MA STIAMO SCHERZANDO???

NUOVO GOVERNOOOOOOO!!!!!

IO VOGLIO COMINCIARE A ESSERE FELICE COME MI E' STATO PROMESSO IN CAMPAGNA ELETTORALE|!!!!E NON POSSO ESSERE FELICE SE NON ARRIVO CON LO STIPENDIO ALLA FINE DEL MESE!!!!

Dino Colombo 03.06.06 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Parole sante Beppe,
quanto ci sarebbe bisogno di togliere la rete alla Telecom, purtroppo ha già fanno danni enormi a tutto il mercato italiano.

Coraggio governanti, fatevi coraggio e fate quello che va fatto!

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 00:51| 
 |
Rispondi al commento

NOOOO!!! NON POSSO CREDERCI!!

CON TUTTI I PROBLEMI CHE HANNO MILIONI DI ITALIANI CHE NON ARRIVANO ALLA FINE DEL MESE CON LO STIPENDIO...CON I DEBITI ACCESI PER QUESTO,CON BANCHE E FINANZIARIE DA PAGARE OGNI MESE E CHE TOLGONO UNA GROSSA FETTA DI STIPENDIO ALLE FAMIGLIE PER I MOTIVI DI CUI SOPRA.....E LE BOLLETTE CHE TI STROZZANO!!!, E INVECE DI CHE SI PREOCCUPA PER PRIMA COSA CERTA GENTE????? DELL'AMNISTIA!!!!!!!!!!

I DELINQUENTI VENGONO PRIMA DELLE PERSONE ONESTE CHE SI ROMPONO IL CUL..O OGNI GIORNO PER PORTARE IL PANE A CASA!!!

MA CACSO!!! MA STIAMO SCHERZANDO???

NUOVO GOVERNOOOOOOO!!!!!

IO VOGLIO COMINCIARE A ESSERE FELICE COME MI E' STATO PROMESSO IN CAMPAGNA ELETTORALE|!!!!E NON POSSO ESSERE FELICE SE NON ARRIVO CON LO STIPENDIO ALLA FINE DEL MESE!!!!

Dino Colombo 03.06.06 00:48| 
 |
Rispondi al commento

...SILVIA BADA CHE CI SUCCHIERAI IL CATZO A TUTTI!SEI PEGGIO DI UNA SCOREGGIA DEL TUO DIRETTORE MARIO GIORDANO; BRUTTO ERMAFRODITA PiLIGLIA'NCULO...SPARATI AMMAZZATI ELIMINATI E NON RISPONDERMI PERCHé MI FAI SCHIFO E SENSO PER CUI STAMMI ALLA LARGA PURE VIRTUALMENTE!
::::

salvo sottile 03.06.06 00:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOOOO!!! NON POSSO CREDERCI!!

CON TUTTI I PROBLEMI CHE HANNO MILIONI DI ITALIANI CHE NON ARRIVANO ALLA FINE DEL MESE CON LO STIPENDIO...CON I DEBITI ACCESI PER QUESTO,CON BANCHE E FINANZIARIE DA PAGARE OGNI MESE E CHE TOLGONO UNA GROSSA FETTA DI STIPENDIO ALLE FAMIGLIE PER I MOTIVI DI CUI SOPRA.....E LE BOLLETTE CHE TI STROZZANO!!!, E INVECE DI CHE SI PREOCCUPA PER PRIMA COSA CERTA GENTE????? DELL'AMNISTIA!!!!!!!!!!

I DELINQUENTI VENGONO PRIMA DELLE PERSONE ONESTE CHE SI ROMPONO IL CUL..O OGNI GIORNO PER PORTARE IL PANE A CASA!!!

MA CACSO!!! MA STIAMO SCHERZANDO???

NUOVO GOVERNOOOOOOO!!!!!

IO VOGLIO COMINCIARE A ESSERE FELICE COME MI E' STATO PROMESSO IN CAMPAGNA ELETTORALE|!!!!E NON POSSO ESSERE FELICE SE NON ARRIVO CON LO STIPENDIO ALLA FINE DEL MESE!!!!

Dino Colombo 03.06.06 00:44| 
 |
Rispondi al commento

@@@trikanopulos achillea 03.06.06 00:09 |


Silvia non ricordo
Silvio dove ha prestato
il servizio militare
forse suonava la tromba
a Taranto o la chitarra
sulle navi? Boh!

---------------------------------
invece io ricordo bene dove lo ha fatto il mortadella, ai bersaglieri con vanna marchi! ed è lì che ha imparato l'arte spiritista ....

silvia bada 03.06.06 00:31| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Manuel Cossu

"mi sembra che tu sia solo una delle solite militariste che hanno rovinato questo mondo lacerato dall'odio, dall'ingiustizia, dalla prevaricazione. Sai chi mi sembra di sentir parlare? Una di quelle donne che in cile esaltavano Pinochet: io sono cileno e so quello che dico. Usavano le tue stesse parole, usavano il tuo stesso livore, il tuo stesso odio... spero che la storia mandi a casa gente come te, perchè è a causa di gente come te che ci sono le guerre, i genocidi, le dittature e tutte queste costosissime ed inutili manifestazioni di "orgoglio militare" che appestano il pianeta."

-------------
"caro" cossu non sò se sei cileno o gallurese, parli di pinochet di odio di livore ma che dici? ma quale "orgoglio militare" dei miei stivali? il mio è amore per l'Italia è abnegazione per tutto ciò che significa rispetto, mi vergogno di un misero codazzo di governanti finti pacifisti che dopo aver sposato le tesi buoniste di una massa di cialtroni come te che si riempiono la bocca di pace e inneggiano al "comunismo" come panacea dei guai dei poveri, dimenticando che è stata in assoluto la peggiore delle dittature che ha mai imperversato in questo pianeta! se sei cileno lascia perdere i nostri caduti fatti i fatti tuoi e pensa a denigrare i tuoi connazionali non abbiamo bisogno di morale da gente come te! se sei sardo allora sei il solito beota esaltato che non sà cosa dice dato che scambi l'amor di patria per belliggeranza.
SERRIAMO I RANGHI RAGAZZI che presto ci libereremo Dell'arca di Noè!!

silvia bada 03.06.06 00:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti seguo Leo, sto maluccio e vado a nanna pur'anch'io. Ciao a tutti 'nanotte...

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aforisma della sera
******************

La notte mi vesto di Chanel numero 5.
(Marilyn Monroe)
----------------------

Io invece vado a nanna vestendomi del mio solito pigiama mangiucchiato.

Notte a tutti.

R. Leo 03.06.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guerra si guerra no ma forse è meglio forse!!
****
Sai Leo, ho la sensazione che si dovrebbe partire da ciò che è e provare a fare qualcosa.
Se partiamo dalle teorie, nobili e belle quanto vuoi, non arriviamo da nessuna parte.
Prtanto se iniziamo a vedere l'uomo e ragioniamo su questo, considerando il fatto della giustizia come affermi giustamente te, iniziamo a considerare delle equazioni (come dice il bravo e "furbacchione" (in senso buono nèh!!) zio Gianni) più realistiche e sicuramente iniziamo a vedere realtà che potrebbero essere cambiate.....ma piccoli passi caro Leo, piccoli piccoli.
Anche se a volte un piccolo passo potrebbe essere il battito d'ali del gabbiano in Florida che si trasforma in uragano a Rio De Janeiro.
Non so se mi spiego sulla teoria dei piccoli passi.....basati ovviamente sulla realtà e non sulle linee, nobili e belle, ma teoriche.

Un piccolo esempio.
Supermarket...alla cassa, una bella signora con il bimbo nel carrello della spesa.
Appoggio le due mani; una sul mio, l'altra sul suo.
Mi guarda male e sto in imbarazzo. Dico scusi e levo la mano. Guardando il bimbo mi arringa dicendomi: "Sa la pèroprietà è proprietà!!"

Leo questo è il materiale che gira oltre quelli che la pensano (per me) in maniera più sana.

Pensa tu un carrello della spesa e iniziamo a parlare di proprietà...Ciao carissimo.

Ma Scolopasto nun ra iscappato coll'inimico Cavaliero nero?
La cavalla di pasre ignoto et madre notissima lasiollo andar via?
Complimentomi cavaliero. E ci si relegge!!

Azz!! Questo post è Ot dell'OT dell'OT:
Perdconateme se puotetes!!

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 03.06.06 00:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi ho assistito alla parata mi veniva da ridere, uno spettacolo pietoso, un paese che si e' reso corresponabile dei crimini di guerra degli USA per il solo fatto di averli appoggiati grazie a quel venduto del nano (unico politico a ridere tra facce scure come il carbone) ma che c'avra' da ridersi il berlusca mi chiedo...c'e' cosi' poco da ridere.
Ma piu' che ridere forse mi facevano inc..re tutti quei mezzi esaltati in divisa con i loro comandanti ottantenni...mi facevano prettamente schifo, una volta li avrei guardati con un occhio di ammirazione oggi per me sono solo dei criminali, alla pari ditutti gli altri che si sono macchiati in questi ultimi 15 anni delle varie guerre degli USA nei vari Kossovo Afghanistan e Iraq.


Gli USA continuano il genocidio in Iraq ogni giorno escono fuori dossier che li accusano della deliberata uccisione di famiglie intere di civili e qui' si perde tempo a fare le parate quando siamo invischiati in quel pantano fino al collo?

MA QUALE MISSIONE DI PACE ANDATE AFF..VOI E CHI VI CREDE ANCORA. FICCATVELA DOVE NON BRILLA IL SOLE LA VOSTRA MISSIONE DI PACE CRIMINALI!-

francesco mancini 02.06.06 23:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABOLIAMOLA STA PARATA!!!!
che bella la parata di stamattina veramente uno spettacolo niente male a cominciare dal veggente abusivo che alla vista di clemente "pizzino" mastella è andato su tutte le furie e chissà cosa si sono detti? aveva gli occhi di fuori non avevo mai visto una mortazza così incazzata! peccato che i "giornalisti" non se ne sono accorti perchè fin'ora no ho sentito nessun commento al riguardo, poi lo spettacolino di bertinotti è stata un'altra chicca un muso lungo un metro ma che succede? la figura istituzionale di Presidente della Camera sta stretta al rappresentante del "pvoletaviato in cachemive" con la erre moscia? e poi l'onta riservata alle nostre Truppe D'Elite la Brigata Sassari, la Folgore, il Tuscania, con tutti quei caduti che hanno avuto, fatti sfilare alla chetichella quasi come se sti cialtroni abusivi se ne vergognassero, che schifo! SI' RAGAZZI BASTA CO QUESTO SCHIFO SOSPENDIAMO LA PARATA IL POPOLO ITALIANO NON MERITA QUESTE UMILIAZIONI! SERRIAMO I RANGHI RAGAZZI RESISTAMO CHE PRESTO LA NOSTRA BELL'ITALIA SI LIBERERA' DI QUESTI MASCALZONI!

silvia bada 02.06.06 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ BENNY CALASANZIO 02.06.06 23:18

"ATTENZIONE!!! HO SCRITTO UNA LETTERA AL PRESIDENTE CUFFARO COME FAMILIARE DI VITTIME DI MAFIA. NATURALMENTE QUASI NESSUN GIORNALE LA PUBBLICHERà PERCHè è MOLTO SPINOSA.E'STATA GIà PUBBLICATA SU DISONOREVOLI.IT SEZ.CARTOLINE DALL'INFERNO. SPERO IN BEPPE GRILLO MA A QUANTO PARE NON NE VUOL SAPERE. PRENDETELA E GIRATELA IL + POSSIBILE, PUBBLICATELA PURE NEI VOSTRI BLOG, DOVE VOLETE. E' NEL MIO BLOg"
-----------------------


senti perchè non la scrivi a Mastella? in fondo in fondo (ma proprio in fondo) il premier sensitivo abusivo non è stupido quanto sembri, se ha voluto come guardasigilli il testimone di nozze del boss che procurava documenti falsi a Provenzano un buon motivo lo avrà avuto non credi? anche se, parafrasando schopenhauer, basta gurdargli le orecchie per capire che il mortazza non è un aquila, non ci vuole mica tanto a capire come mai, a 20 giorni dalle regionali di Trinacria, l'abusivo ha voluto spedire un pizzino sottoforma del magnone di Ceppaloni!


silvia bada 02.06.06 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un saluto a Giangi deinavigli,

come vedi non è cambiato assolutissimamente nulla.

Lorenzo Carmassi 02.06.06 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mastella mastella e' l'ora di mastella ......

claudio lanno 02.06.06 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Gianni ti riposto qua la risposta di ieri su Re Cecconi. Mi hai incuriosito. Per te non andò come dissero i giornali?
Che versione sai tu?
Aspetta qualche minuto che vado sull'altro post e te la posto qua dentro.
Ciao e bentrovato.

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 02.06.06 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Icì!!!! Icì!!!Icì!!!
Leo gi ho il raffreddore forde ghe mi sa ghe è influenza.
Mi sendo duddo roddo.
Icì!! Icì!! Sembra la berlusgonide.....de la rigotìrgi? AAAAAAICI''!!!!! Uffff!!

Babba bia ghe du balle!!!!!

Giao Giao duddo bene?

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 02.06.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento

UN BLOG TRISTE.
Così è diventato questo blog,tristissimo.
Si parla di tanti problemi,a volte di cose tremende,di cose vere, di ingiustizie,di soprusi e di abusi ma raramente,molto raramente viene avanzata una PROPOSTA.
Si parla e si scrive tantissimo,tutto qua.
Che ne è stata della proposta di acquistare pagine di giornali?
E quella di comprare SPOT televisivi?
E quell'altra addirittura di far nascere una TV alternativa al sistema UNICO rai.mediaset?
E la Class action?
E tutta questa gente che scrive e vorrebbe far qulacosa oltre che scrivere?
AGGIORNATEMI.
forse sono rimasto indietro.

massimo de angelis 02.06.06 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho dimenticato di specificare che Bolton e' un uomo di BUSH piazzato li appositamente per questa ragione. E' un pazzoide arrogante odiato praticamente da tutti quelli che lo conoscono, e' mentalmente instabile assolutamente venduto ai poteri che spingono per il conflitto a tutti i costi.

Ora vedete voi..sara' il caso che qualcuno nei inizi a parlare nei media di questa situazione che ogni giorno diventa sempre piu' pericolosa? oppure apettiamo che comincino a piverci bombe sulla testa senza sapere da chi arrivano se dai "amici" o dai "nemici".

francesco mancini 02.06.06 23:30| 
 |
Rispondi al commento

ciao Leo!
ciao COGLIONI DELLA TRIBU!

francesca folca 02.06.06 22:39
********

Non nominare il nome dei Bifolchi invanoooo!!
peste ti colgaaaa!!
Anatema.
Anariassunto.
Anapensierino della sera.
A te e tutti i folco come te.
Attento che so tornatooooo!!!
Clone clone clone!! Zum! Zum!!

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 02.06.06 23:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
per fare in modo che anche in Italia si adotti una legge veramente liberale e NON un regime di "sleale" concorrenza - vedi quella roba finta a cui assistiamo tutti i giorni in ogni settore economico - tu lo sai meglio di chiunque altro che bisogna pagare il pizzo ai nostri beneamati DIPENDENTI..quelle sanguisughe ingorde che NON sono mai contenti dei TANTI, ma dico TANTI soldi che ci rubano ogni giorno che Dio manda in terra!Cosa ti credi che il Tronchetto della felicità per "ricevere" in dono la Telecom e una legge che lo garantisse in un regime di monopolio di fatto senza finire sotto processo per abuso di posizione dominante NON si sia venduto anche buco del c..o al suo amico Baffetto, che NON contento della sua bella bustarella(e chissà quante altre, vedi coop rosse e Unipol)ha preteso di fare anche il commentatore alle regate di vela su LA7(quasi ne sentissimo la mancanza di cotanta figura)..ce ne siamo forse già dimenticati?E io pago..diceva Totò in un celebre film.Personalmente ci credo MOLTO poco che si otterrà qualcosa(nel medio-breve periodo), hai comunque il mio pieno appoggio morale all'iniziativa..Chissà magari tra qualche anno, quando il mercato della fonia sarà tutto VoIP, allora i providers ancora presenti nel business(oggi molti sono in profondo rosso)porteranno via la carcassa oramai putrefatta di questo mammut giunto fino a giorni nostri.
Buona fortuna a te M.Moore dei poveri italiani.

Marco Berselli 02.06.06 23:28| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIAMOLA STA PARATA!!!!
che bella la parata di stamattina veramente uno spettacolo niente male a cominciare dal veggente abusivo che alla vista di clemente "pizzino" mastella è andato su tutte le furie e chissà cosa si sono detti? aveva gli occhi di fuori non avevo mai visto una mortazza così incazzata! peccato che i "giornalisti" non se ne sono accorti perchè fin'ora no ho sentito nessun commento al riguardo, poi lo spettacolino di bertinotti è stata un'altra chicca un muso lungo un metro ma che succede? la figura istituzionale di Presidente della Camera sta stretta al rappresentante del "pvoletaviato in cachemive" con la erre moscia? e poi l'onta riservata alle nostre Truppe D'Elite la Brigata Sassari, la Folgore, il Tuscania, con tutti quei caduti che hanno avuto, fatti sfilare alla chetichella quasi come se sti cialtroni abusivi se ne vergognassero, che schifo! SI' RAGAZZI BASTA CO QUESTO SCHIFO SOSPENDIAMO LA PARATA IL POPOLO ITALIANO NON MERITA QUESTE UMILIAZIONI! SERRIAMO I RANGHI RAGAZZI RESISTAMO CHE PRESTO LA NOSTRA BELL'ITALIA SI LIBERERA' DI QUESTI MASCALZONI!

silvia bada 02.06.06 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Condivido ma dico che la SIP sarebbe dovuta restare dello stato e fornire a tutti i vari ISP le linee allo stesso prezzo, chiusa parentesi.

APERTA PARENTESI MOLTO PIU' GRAVE:

BOLTON il segretario delle nazioni unite sta preparando la strada ad un attacco unilaterale all'IRAN, oggi ha dichiarato che il tempoi per le chiacchere e' finito e l'iran o accetta le condizioni oppure fa la fine dell' IRAQ.

Attenzione siamo prossimi ad un'altra invasione di un'altra nazione che NON ha attaccato nessuno un'altro abuso e altri crimini di guerra perpetrati dai poteri sionsti massonici israloamericani.

Questo potrebbe benissimo essere l'avvio della 3 guerra mondiale in quanto molte nazioni piuttosto importanti si sono opposte molto apertamente ad ogni intervento militare ma l'america se ne frega come sempre e con i suoi soliti modi antidemocratici fa quello che vuole.

L'Italia deve rompere ogni rapporto con quella nazione di pazzi criminali prima che scoppi un'altra guerra e ci coinvolgano anche a noi.

ora pensate ai telefonini..che quelli si che cambiano il mondo..

francesco mancini 02.06.06 23:22| 
 |
Rispondi al commento

“Patriotism is the last refuge of a scoundrel”

[Il patriottismo è l'ultimo rifugio di una canaglia.]

Samuel Johnson,1775

...“Le linee telefoniche dello Stato erano un boccone che già da molto tempo aveva risvegliato l'appetito di alcuni industriali e finanzieri settentrionali; specialmente dei Pirelli, grandi produttori di cavi telefonici. In una seduta pubblica del 1° marzo1922 [...] la camera di commercio di Milano aveva chiesto il trasferimento all'iniziativa privata dei telefoni urbani ( si noti bene: non dei telefoni interurbani che avevano una gestione molto passiva). La richiesta era stata validamente appoggiata dalla Confindustria [...]. Una delle prime decisioni del governo MUSSOLINI fu [...] quella di andare incontro a tale esigenza, che non aveva trovato sufficiente comprensione nei precedenti governi.[...] Tutte le reti telefoniche urbane e quelle interurbane a minore distanza furono vendute alle società Stipel, Telve, Timo, Teti e Set, per £ 255,345,867.
Rimasero alla pubblica amministrazione soltanto le linee telefoniche interurbane a maggiore distanza: la polpa se la presero i privati e l'osso restò allo Stato.

Ernesto Rossi, “ I PADRONI DEL VAPORE”,1955

E ora provate a trovare un commento più pertinente del mio.

Lorenzo Carmassi 02.06.06 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE!!! HO SCRITTO UNA LETTERA AL PRESIDENTE CUFFARO COME FAMILIARE DI VITTIME DI MAFIA. NATURALMENTE QUASI NESSUN GIORNALE LA PUBBLICHERà PERCHè è MOLTO SPINOSA.E'STATA GIà PUBBLICATA SU DISONOREVOLI.IT SEZ.CARTOLINE DALL'INFERNO. SPERO IN BEPPE GRILLO MA A QUANTO PARE NON NE VUOL SAPERE. PRENDETELA E GIRATELA IL + POSSIBILE, PUBBLICATELA PURE NEI VOSTRI BLOG, DOVE VOLETE. E' NEL MIO BLOG: WWW.BENNYCALASANZIO.BLOGSPOT.COM


E' il momento di osare
E' il momento di osare:

è ora di superare i vecchi schemi e di proporre nuove linee di discontinuità; mentre il dibattito politico verte ancora su comunisti, riformisti, destra, sinistra, partito democratico ed altri residui del novecento, la novità è già incombente e non ammette deroghe.

Abbiamo demandato a dei settantenni di decidere del nostro futuro, e, per quanto intellettualmente preparati ed onesti (fino a prova contraria) sarà già abbastanza se riusciranno a gestire l'emergenza.

I veri nodi da affrontare sono altri: accesso all'acqua, ricerca di nuove fonti di energia (possibilmente pulite), accesso alla rete, tutela dell'ambiente, nuove forme di espressione politica dal basso, fine dei monopoli pubblici e privati, reti di trasporti sostenibili, etc...(si accettano suggerimenti).

L'attuale classe politica, salvo rare eccezioni, non si è accorta di tutto ciò; è ora di darsi da fare ed inventare qualche cosa di nuovo ed efficace.

http://blog.libero.it/gabrielesottile/


OT

Ciao Giovanni Senzaitalia,

un pò ti conosco, ed avevo capito che ero stato frainteso nel post di ieri...sul "saluto"
Comunque la simpatia rimane.
Per quanto riguarda l'argomento di cui si parlava, rimango della mia opinione.

Tu dici "Se non sei pronto a difendere te stesso con un'arma, non puoi criticare chi lo fa anche per te, lo faccia in modo giusto o sbagliato."

Io non voglio essere difeso per delle guerre che non ho chiesto di fare, o per trovare delle armi di distruzione di massa che non esistono.

Poi dici: "No, non voglio un'altro impero e non mi sembra che l'America ne stia costruendo uno.

Anche io non voglio un altro impero.
Nei prossimi giorni però l'America comincerà delle esercitazioni militari nel pacifico, dove strategicamente si prepara a confrontarsi con la Cina. Mostrerà i muscoli.
Prove di impero ?

Dici anche: "Sono comunque del parere che bisogna prima esaurire tutte le strade della diplomazia prima di passare ai fatti e questo l'America lo ha fatto prima con l'Iraq, ed ora con l'Iran."

Non mi risulta che glu USA lo abbiano mai fatto veramente.
Come dicevo prima, con l'Iraq si è inventata una scusa per attaccare (le armi di distruzione di massa) e poi lo ha fatto unilateralmente...
Con l'Iran non porge neanche la carota, mostra invece solo il bastone.

E poi, dopo aver fatto le guerre, spesso dicono pure di aver sbagliato o di aver fatto degli errori. Lo dicono loro stessi !!!

Pur conscio che non avremo mai la stessa opinione, penso che la logica della guerra e della corsa agli armamenti, abbia fatto il suo tempo.
Gli Stati Uniti si muovono ancora in questa logica.

Se gli USA cambiassero il loro punto di vista nel guardare il mondo, anche il mondo forse potrebbe cambiare. Sono un punto di riferimento importante per tutti
Questa equazione la trovo interessante.
Più giustizia sociale sul pianeta = meno guerre.

Io sto aspettando da un pezzo. Ma tutto è come prima.

Ciao e a presto.

R. Leo 02.06.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono dal 11 febbraio con infostrada,pago il canone telecom,e nel ultima bolletta telecom mi fa pagare un abbonamento(teleconomy24)per i mesi di marzo-aprile!!!!!e poi vuole farmi ri-pagare il modem alice(da me pagato 2 anni fa 50 euro)dopo che ho mandato le fotocopie del venuto pagamento del modem!!!morale,oltre ai 25euro+iva del canone vogliono 50euro+iva del modem(da me gia pagato 2 anni fa)+ i 10euro+iva di teleconomy24 mesi marzo-aprile(e sono con infostrada dal 11 febbraio)!!!!!!!continuano a fare i propri comodi,e noi come sempre dobbiamo pagare...che paese di merda e l'italia....

salvatore cozzolino Commentatore in marcia al V2day 02.06.06 23:05| 
 |
Rispondi al commento

con la legge 58/92 fu svenduta l'Azienda di Stato per I Servizi Telefonici che allora gestiva la Rete a lunga distanza e nessuno disse nulla, nemmeno il signor Di Pietro a cui fu inviata una circostanziata denuncia. Ma in un Paese civile è mai possibile affidare ad un privato un servizio di siffatta importanza e sicurezza?

eduardo saturno 02.06.06 22:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente!!!!

dopo tante chiacchiere e lamenti... forse che
forse...qualcosa si muove!!!

forza ADD facci rispettare!!!

Ricorso al Tar? mi piace...fatti non parole!!
e che c...o!!!!

se vi è possibile intervenite sul blog di
gentiloni.

lui parla di parate militari, doppia goduria
quindi, chiarire qualcosa sui militari e
sollecitare il suo intervento.

un abbraccio....

ciro fontana 02.06.06 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Il 5 X 1000 a Beppe Grillo

ci darebbe grandi possibilità; potrremmo fare un sacco di cose concrete:
sottoscrivete e proponete le vostre idee

Francesco Marillo Commentatore in marcia al V2day 02.06.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
i "grandi" non si mettono mai in discussione e parlo in fatto di fama ed età.
Sono una studentessa universitaria e raramente ho visto un'apertura al dialogo e al confronto da parte delle menti "illuminate", però mi auguro che rispondano al tuo messaggio.
Vorrei segnalarti che in direttore del tg1 economia Dino Sorgonà, da luminare e grande dell'economia ha però fatto un passo in questo senso.
Da qualche settimana tiene un blog settimanale su un sito di un'associazione universitaria (totalmente no profit) in cui risponde alle domande che gli vengono poste e affronta ogni argomento in modo meno demagogico di quello che ci propinano ogni volta a lezione.

www.fermateci.it/blog.asp

Una bella iniziativa di una bella persona che non si è montato la testa e si mette a disposizione degli studenti avvicinandosi anche al loro linguaggio attraverso un blog.
Sono rimasta colpita da questa iniziativa, se tutti i professori o i grandi ministri conciliassero la loro sapienza al nostro linguaggio non prendendoci a priori per dementi ma rispondendo alle nostre domande forse il domani sarebbe in mani più sapienti.

Un bacio

chiara greco 02.06.06 22:39|