Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Orso Bruno kaputt!


orso_Bruno.jpg

Un pericoloso carnivoro in divisa bruna nazionalsocialista e delle dimensioni del criminale di guerra Goering è stato finalmente abbattuto in Germania. L’orso eviterà così un severo processo per aver ucciso alcune pecore bavaresi. La pelle dell’orso è stata recapitata al cancelliere Angela Merkel che la indosserà a Monaco in occasione dell’Oktoberfest. Questa fine sia di monito ad ogni animale che voglia introdursi clandestinamente in Germania senza passaporto.
C’è però chi è sempre pronto a giustificare l’efferatezza degli orsi. Pubblico malvolentieri la sua lettera.

"Caro Beppe,
ti scrivo per segnalarti l'ennesimo "atto di supremazia" da parte degli esseri umani nei confronti della natura che ci circonda.
Questa volta però non è stato il Paese di Pulcinella a fornire lo spunto per le amare riflessioni che seguiranno, ma la grande Germania.
Un orso bruno di due anni è stato abbattuto questa notte in Baviera, il plantigrado faceva parte di un ambizioso progetto italiano per la reintroduzione dell'orso bruno nelle Alpi centrali. Un progetto costoso che ha previsto la reintroduzione di questo animale autoctono ormai scomparso reintroducendo soggetti dai paesi limitrofi dove l'orso è ancora (per poco) presente. Il soggetto era tra l'altro uno dei figli di una coppia reintrodotta ed era quindi la prima flebile testimonianza della riuscita del progetto.
La condanna a morte dell'animale è avvenuta al ritrovamento di diverse carcasse di pecore.
Vista la rarità degli animali non c'era nessun pericolo per l'uomo, che da secoli convive con i plantigradi senza rompersi i coglioni a vicenda.
La cosa più assurda è che era stato istituito un gruppo di cacciatori finlandesi, veterinari e cani addestrati per addormentarlo e trasferirlo in una zona più "sicura" ( sicura per lui visto il grilletto facile dei cacciatori teutonici), ma i killer sono arrivati prima ( mi chiedo che senso abbia far arrivare cacciatori superspecializzati per narcotizzarlo e in concomitanza cacciatori per ucciderlo).
Ora con tutto il rispetto per le pecore, ma io dico non si poteva risarcire i pastori e trasferire questa povera bestia a rischio di estinzione nelle nostre zone? Come hanno fatto e stanno facendo per la reintroduzione del lupo nel Parco Nazionale d'Abruzzo? Ti manca una pecora? ecco 200 euro....cavolo te le do io! un lupo adulto e sessualmente attivo vale molto di più.
Perchè una pecora ha un valore e la biodiversità no? A presto".
A.B.

26 Giu 2006, 23:13 | Scrivi | Commenti (1370) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

questo mondo ormai sta andando allo sfascio,poi dicono xche' succedono le catastrofi,secondo me e ls NATURA che si sta incavolando e quando ce ne accorgeremo sara' un po' troppo tardi,le persone nn hanno un briciolo di sensibilita' trattano questi poveri animali come se fossero un niente,ma loro soffrono come noi,provano dolore e gioie,ma xche' nn li lasciano vivere in pace e la smettono di rompergli le scatole,hanno ucciso un orso x aver mangiato delle pecore,allora xche' nn rimborsarle al contadino,invece come al solito trovano le vie piu' semplici,CHE SCHIFO MI FA QUESTO MONDO...

deborah devilla 04.02.08 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe volevo dirti che su un telegiornale ho sentito una guardi forestale dire che ci sono troppe speci che raggiungono i paesi limitrofi.Il fatto nn è che nn ce ne sono di più ma semplicemente sono più vicini a noi nn avendo piu i loro abitat...alcune speci finiranno come i pellirossa che furono spinti dagli americani fino in canada perchè ingombravano

Fabien V. Commentatore certificato 02.01.08 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, ho ricevuto una mail che mi ha veramente lasciato senza parole. Tratta di una iniziativa promossa dalla petatv, riguardante una raccolta firme per fermare il massacro degli animali da pelliccia. Nella mail c'è il link ad un video che sinceramente non sono riuscito a vedere nella sua completezza, non so se sia il caso di postarlo, perchè è veramente una delle cose più terribili che abbia visto nella mia vita, però non mi sento in colpa a ledere la sensibilità altrui per una giusta causa come questa. E' bene che chiunque sappia con chi condividiamo la denominazione di ESSERE UMANO. Vi sconsiglio comunque di cliccare sul link se siete deboli di stomaco. Ora vi posto il testo della mail, sinceramente penso che con questo sistema andando di liste da 500 persone alla volta si possa in qualche modo arrivare ad un numero considerevole di adesioni, tale da poter muovere qualcosa, anche se sinceramente ne dubito purtroppo. Credo però non costi niente a nessuno mettere le proprie credenzialità su una lista. Non so sinceramente se questa iniziativa possa avere una qualche validità legale, se sia possibile senza un controllo di documenti, però non me la sento di non fare questo minimo sforzo anche di fronte al mio scetticismo. Trovo che scrivere in questo blog sia il modo migliore per dare voce a questo fatto. Prego pertanto Beppe di dargli uno sguardo se possibile, aprire un link sulla homepage non credo sia un problema, e con il potere mediatico che hai credo che le cose cambino e non poco. Vi posto pertanto il link. si possono far partire così le liste credo..
http://www.petatv.com/tvpopup/video.asp?video=fur_farm&Player=wm&speed=med

Se quello che hai visto ti ha sconvolto come ha sconvolto me ti prego di
firmare e di inviare la mail ai tuoi contatti.
ATTENZIONE: Non inoltrare il messaggio ma crea una nuova mail e fai taglia
e incolla in modo che non compaiano i simboli '> ').

QUANDO LA LISTA AVRA' 500 FIRME PER FAVORE INVIALA A : PETA2@peta.org
Grazie di cuo

Andrea Ferro 02.11.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento

BRUNO, l'orso italiano ucciso dai tedeschi pochi giorni fa.[/URL] (lo hanno ucciso perchè era italiano non perchè ha assaggiato un paio di pecore bavaresi.)


Sul mio blog: http://my.opera.com/aid85/blog/show.dml/332927

a id Commentatore certificato 12.10.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

io mi domando,caro beppe,quando gli umani la smetteranno di trattare gli animali come oggetti. è UNA VERGOGNA...non si sopporta piu niente.qualsiasi cosa GLI reca disturbo deve essere elimnata o messa in disparte o abbandonata senza un minimo di ritegno,e le chiamano bestie...siamo noi le bestie,anche peggio.sono sei anni che con il mio cagnolino andavo tutti i giorni in una campagna (e sottolineo campagna,non parchi o giardini)a farlo correre..qualcuno un bel giorno si è divertito a mettere bocconi avvelenati perche molto probabilmente gli dava fastidio vedere un cagnolino di 9 chili che correva contento e si è sentito in dovere di AMMAZZAARLO...COSA DEVO FARE...cosi in 5 minuti è riuscito a rovinarmi la vita....queste sono le persone civili..che magari la domenca sono in prima fila a pregare il signore,ipocriti figli di puttana...non meravigliamoci piu di niente...E SARA SEMPRE PEGGIO..VERGOGNAMOCI..STIAO DISTRUGGENDO TUTTO QUEL POCO DI BELLO CHE è RIMASTO SU QUESTO UNICO PIANETA....meglio gli animali..danno molto di piu di quello che un umano puo dera....ciao

cristian giorgetti 10.05.07 21:32| 
 |
Rispondi al commento

me encanta este dato es super impoertante
gracias

olga o aiko 21.02.07 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, i problemi grandi su questa terra sono tanti. Volendo creare una scala di valore... chissa' quale andrebbe al primo e quale all'ultimo. E a volte portare l'attenzione su alcune cose crea imbarazzo visto che ce ne sono di piu' importanti. Ma quando Dio porto' il diluvio salvo' sia la razza umana che gli animali... e tra loro penso' anche alle cose piu' piccole! Piccoli roditori.. piccoli insetti.. piccoli uccelli.. cosi dicendo questo trovo il coraggio di parlare del nostro piccolo impegno animalista. Mi da anche coraggio aver visitato il tuo blog, di cui sento molto parlare in questi giorni e aver trovato che si parla di orsi. Questo ci accomuna perche' da oltre due anni che anche noi abbiamo sposato una campagna animalista per salvare gli orsi "moon bear" dalle "fattorie della bile" in cina ( www.animalsasia.org ) La cosa che ci meraviglia (parlo al prurale perche' sono un musicista della band ECLIPSE) e' che nonostante abbiamo ideato di scrivere un brano su questo... lo abbiamo inserito in un album.. (INTERAMENTE AUTOPRODOTTO)con il patrocinio della provincia di Latina, di Frosinone e del comune di Latina.. nessuno ci ha dato una mano! Eppure nel nostro nobile impegno e' previsto che una parte degli incassi andasse a questa fondazione A.A.F. che ci ha riconosciuto ufficialmente come testimonial. La RAI ci ha ignorato (inclusa Licia Colo') Mediaset anche (incluso il Costanzo Show) Eppure il nostro album piace a tutti. Questo non mi meraviglia.. ma vorremmo che i circa 2000 CD che giacciono nel nostro garage vengano impiegati per lo scopo per cui sono stati stampati, cioe' produrre un piccolo margine da donare a favore di questa campagna.
Prima di questo siamo riusciti con AMREF(Milano)e Giobbe Covatta a contribuire con la nostra musica alla realizzazione di una scuola in Kenya.E vero che con noi erano coinvolti i banmbini di una scuola italiana, ma spero che troveremo la giusta risonanza anche per questo. Grazie.
www.eclipseband.it

Gaetano Mancinelli 20.02.07 05:29| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non mandiamo un pò di e-mail a questi indirizzi di gruppi politici:

ufficiostampa.prc@rifondazione.it (Rifondazione Comunista)

berlenghi_t@camera.it (Verdi, Gruppo Camera)

comunicazione@uni.net (DS, Camera)

socialisti@sdionline.it (SDI)

sede@margheritaonline.it (Margherita)

italiadeivalori@antoniodipietro.it (Lista Di Pietro)

info@popolariudeur.it (UDEUR)

info@udc-italia.it (UDC)

segreteria.politica@leganord.org (Lega Nord)

gr_an@camera.it (AN)

oppure… ballaro@rai.it (Ballarò)

Oggetto : che fine a fatto l'auto ad aria compressa
la lettera è a grandi linee è questa poi chi vuole può scrivere ciò che vuole.

Un ingegnere meccanico francese ideo nel 1997 il primo motore ad aria compressa;

poi successivamente insieme a suo figlio e a dei suoi collaboratori perfezionò il motore rendendolo più efficiente.

Con una spesa di 1 euro e mezzo si può percorrere 200 km. circa .

Come mai non si parla di questo motore ad aria compressa che potrebbe risolvere il problema delle polveri sottili nei centri abitati?

Perchè il governo non propone a FIAT di produrre per le aziende pubbliche:
( Regioni,Provincie,Comuni)auto da fornire a chi deve lavorare nel traffico cittadino .

poi se l'iniziativa va a buon fine può estendere la produzione anche per i comuni cittadini privati.

Vorrei una risposta se non chiedo troppo.


Distinti saluti
una cittadina italiana

partecipate numerosi
Grazie!

maria losacco 09.02.07 15:55| 
 |
Rispondi al commento

************************************************


Eco e la prossima vendetta di l´orso Bruno.
Ministerpraesident Stoiber in Baviera e kaputt anche.


************************************************

Gerhard Umlandt 20.01.07 14:24| 
 |
Rispondi al commento

...è da anni che esiste la caccia di selezione e da altrettanti anni che ci si lagna del soprannumero...
l'ho sempre detto e non mi stancherò mai di ripeterlo: in soprannumero è l'uomo, molto più dei caprioli. La percentuale del territorio occupata dall'uomo è la più alta in assoluto, può fare concorrenza solo ai topi in quanto a numerosità di popolazione. Dove c'è un uomo ogni metro quadrato, una macchina passa ogni secondo è logico che prima o poi un animale attraverserà la strada e "causerà" un incidente, è una questione di probabilità. Perchè ci sono troppe macchine. Altrettanti incidenti purtroppo avvengono senza che intervenga nessun capriolo... e per quelli a chi si da la colpa? Ma l'uomo è talmente megalomane da dire che sono gli animali selvatici a causare gli incidenti... una scusa per uccidere, perchè la caccia è una passione, è inutile prenderci in giro. Non c'è nulla di strano tuttavia se l'uomo si diverte ad uccidere, non è sicuramente una novità, il guaio è che sono quelli a dominare il mondo, a fare le leggi, a governare...

Felinesoul Manu 20.11.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

la cosa che mi fa sorridere e allo stesso tempo piangere, è che quando parlano "esperti" o anche alcuni parlamentari o meglio dire DIPENDENTI,si dice come anche nel caso dei caprioli nelle zone di Alessandria..."..il fatto è che i predatori sono scomparsi e quindi si rende necessario l'intervento dell'uomo...", allora ci sono due possibilità:
1 o negli ultimi tempi cè stata una spaventosa crescita di avvistamenti di ufo in lombardia che spiegherebbe la scomparsa improvvisa di specie dalle nostre zone per ripopolare marte o saturno,
2 oppure i cacciatori biricchini o il crescere dell'inquinamento, la distruzione degli habitat ecc a fatto si che la catena alimentare si spezzi (ma sinceramente questa opzione mi sembra meno probabile)

è una cosa assurda che prima si uccidano gli animali, poi una mattina ci si svegli e si dica "ma non è che abbiamo esagerato" e si spendano soldi per cercare di ripopolarli con la paura che come nel caso dell'orso tutto venga meno...sono favorevole alla protezione degli animali, farei di tutto per proteggerli,ma mi sembra il cane che si morde la coda...o la mia mente è troppo controversa....

Marco Sinuello 20.10.06 08:53| 
 |
Rispondi al commento

per comprendere la scelleratezza e l'idiozia di un gesto di questo tipo ci vuole intelligenza...
a essere onesti basterebbe anche un QI di 25 ma purtroppo questa merce è sempre più rara. Il mondo è pieno di forme di vita umanoidi con il cervello come nuovo praticamente mai usato. tanto c'è chi pensa al posto loro.... perchè sforzarsi.

giorgio romagna 07.10.06 11:48| 
 |
Rispondi al commento

CIAO
SI AMARE GLI ANIMALI RISPETTARLI MA CHI MI RISPETTA QUANDO UN FAGIANO IN AUTOSTRADA ZONA REGGIO EMILIA MI VOLA SUL VETRO DELL'AUTO... NON HO PIU' LA MACCHINA SONO MASSACRATA A CHI POSSO RIVOLGERMI PER FARMI RISARCIRE

CINZIA GIORGINI 06.09.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo parlando di tedeschi.. Loro sono la razza arianna la razza pura. E una razza pura sa sempre cosa sia bene fare. Quindi un paio di pecore uccise per sfamarsi vale la sua uccisione. O forse si era ebreo e quindi lo hanno fatto pilizia etnica.

Tanto dimostrano che sono + bestie loro che animali.
Non hanno capito un cavolo dalle Oscenita' compiute da loro in passato seguento un pazzo di nome hitler.

E l'italia non fa nulla in merito.. che vergogna per la nostra nazione

Luigi Rossi 01.09.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta di legge : chiunque voglia mangirsi carne, pesce o affini di provenienza animale DEVE essere in grado di procurarseli da solo abbattendo l'animale vivo.E' troppo facile recarsi al supermarket e acquistare carne e pesce macellati o uccisi da altri per poi sbrodare sentenze sui blog più o meno seri. Togliere la vita ad un animale è SEMPRE un atto cruento !!! Con il fucile, il bastone, il cappio o a mani nude. Sparlare per vendere aria fritta NON serve a niente. Pensate prima di parlare, additare ad assassini vostri concittadini per poi la domenica recarsi alla fiera della "polenta e "osei" o alla sagra del cinghiale in umido è forse un tantino, ma propio poco, contradditorio.

G.Maurizio 01.09.06 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la natura non voterebbe per i verdi

CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!
CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!

CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!
CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!

dove vengono ridotti i caprioli aumenta il numero delle zecche leggete su repubblica di oggi..

LA NATURA NON VOTEREBBE PER I FRATELLI
PECORARO MA I VERDI SONO UN PARTITO O UNA COSA DI FAMIGLIA...

GIUSEPPE MARRUSO 01.09.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

avvetenza: il filmato è davvero cruento consiglio di vederlo e facciamo qualcosa!

http://www.peta2.com/takecharge/swf/fur_farm.swf

Barbara Antonini 21.08.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

>

Difendiamoci dal processo di desertificazione delle metropoli!
Salviamo il verde delle nostre città! Proteggiamo gli alberi del quartiere e le piante lungo le strade di casa: IL VERDE E' VITA!

Pretendiamo da sindaci, consiglieri e assessori che per ogni albero abbattuto ne venga subito ripiantato un altro:
LE PIANTE SONO IL NOSTRO OSSIGENO,
IL RESPIRO DELLA TERRA!

E' NATO UN NUOVO BLOG PER SALVARE IL VERDE DELLA TUA CITTA'... "ALBERINCITTA'"

DAI VOCE ALLE TUE RAGIONI!!!

ALBERINCITTA' 09.08.06 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna fare un distinguo tra animalista e Animalista.
L'animalista dice "non uccidere il capriolo Dio ti fulmini" però non sa come è fatto un capriolo cosa mangia dove vive quanti cuccioli partorisce e com'è fatta la società.Poi ignora completamente l'ambiente in cui vive e quindi piante ed altri animali.
L'Animalista le sa queste cose e non dice "non uccidiamoli" ma pensa alle eventuali soluzioni.
Qualcuno ha proposto la cattura per portarli in altri parchi..dato che li si può catturare..sterilizziamoli dov'è il problema? Costa..con icacciatori i soldi invece entrano perchè non sarà certo un rimborso spese quello chiesto per cuccioli o adulti.
Purtroppo ora è troppo tardi per inserire lupi o aquile e nessun ente ambientalista (notare la a) spenderebbe un centesimo per proteggere gli interessi di allivatori ed agricoltori perchè comunque un lupo deve nutrirsi..e se non si proteggono greggi e mandrie..ci siamo capiti.
I soldi ci sono e quindi adoperiamoli per qualcosa che serva davvero!

Andrea Amadio 04.08.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Maia, ho appena letto la tua risposta, in effetti penso anch'io come dici tu che l'immissione sconsiderata di certe specie animali senza pensare alle conseguenze per l'intero sistema sia un madornale errore e il cinghiale ne è l'esempio lampante. Purtroppo però è tardi ora per parlare delle conseguenze, occorre cercare di attivarsi per far sì che i problemi non aumentino. Nel caso dei caprioli non è del tutto vero quello che dici perchè i permessi che vengono rilasciati per l'abbattimento prevedono che il cacciatore abbia effettuato in precedenza un corso con relativo esame proprio per scongiurare la possibilità che chiunque possa imbracciare una carabina e recarsi in un bosco a sparare. Ogni anno purtroppo occorre abbattere un certo numero di caprioli ma il vero problema è che ogni anno tale numero aumenta e ultimamente stanno aumentando non solo i danni nelle campagne ma anche gli incidenti stradali dovuti alle sempre più frequente presenza di questi animali. Ho letto che si sta cercando di convincere le autorità di dovere a catturare piuttosto che abbattere ma mi sto chiedendo come possa essere realizzata tale cattura... io sarei ben lieto se ci fossero regioni che si accollassero il compito di catturare e liberare in altre zone i caprioli ma secondo me sarebbe semplicemente un posticipare il problema di qualche anno e probabilmente creare il problema in altre zone... non credi? Se non si effettuasse la caccia di selezione (è da diversi anni che la si pratica, non mi spiego perchè quest'anno sia diventata un problema...) ci ritroveremmo tra pochi invasi da caprioli, gazze ladre e cornacchie e forse potremmo solo leggere su un libro come sono fatte le lepri o i fagiani...

Paolo Pizzorno 03.08.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x Maia Stefanini:
Ciao Maia, il tuo commento è molto interessante e ricco di spunti per discussioni come del resto credo che questo argomento meriterebbe da parte di Grillo l'apertura di un blog x capire e far capire le motivazioni di certe azioni. Tu ti chiedi giustamente come sia possibile che i caprioli siano cresciuti in modo così spropositato e come mai non si sia affrontato il problema prima... vedi, la questione non è andata proprio così, sono anni che esiste il problema del sovrannumero dei caprioli e sono anni che si opera la caccia di selezione per contenerli. L'anno scorso per esempio ne sono stati abbattuti 500 ma poichè la notizia non è stata data su italia uno tutto era normale, quest'anno occorre abbatterne 600 e quindi come puoi facilmente capire significa che prolificano molto. Ovviamente da parte delle associazioni cacciatori e della regione vengono stilati ogni anni dei censimenti per capire come cresce la popolazione e quali siano gli elementi in eccesso. Devi sapere poi che la caccia di selezione funziona andando a cercare con un binocolo il capo che bisogna abbattere e una volta individuato sparando un solo proiettile con una carabina di precisione in un punto vitale dell'animale, cuore o testa quindi senza arrecargli inutili sofferenze. La reintroduzione dei normali predatori quali ad esempio il lupo potrebbe essere una soluzione molto auspicabile secondo me, ma purtroppo per colpa della civilizzazione progressiva delle campagne oggi non è possibile, il territorio purtroppo è stato troppo modificato dalla mano dell'uomo per permettere che il lupo riesca a sopravvivere e soprattutto proliferare. E siamo sicuri che se il lupo tornasse nelle nostre campagne si nutrirebbe di caprioli e non magari delle galline che razzolano vicino alle case dei contadini? Io credo che certe battaglie animaliste fatte con il cuore e non con la ragione e senza conoscere profondamente il territorio come invece conosce un cacciatore portino + danni che benefici...

Paolo Pizzorno 03.08.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finito l'orso bruno adesso tocca ai caprioli , per favore chiamateli cosi' e non Bambi .Insomma il 10 di agosto salvo interventi dell'utimo minuto ne verranno abbattuti 600 ...mica male pero'!!! ma insomma ste povere besti sono cresciute a dismisura in 5 secondi ?? Ci avranno messo qualche anno a diventare cosi' tanti quindi perche' non si e' pensato a una soluzione prima che il problema diventasse cosi' grave da ricorrere all'abbattimento ??? come al solito in italia le vie di mezzo non esistono . Perche' non hanno pensato nel corso degli anni a reintrodurre inemici naturali dei caprioli quali il lupo , le lince , l'aquila reale ??? Nel parco nazionale di yellowstone dopo 50 dalla sua somparsa hanno reintrodotto 2 branchi di lupi per tenere sotto controllo la popolazione di wapiti ( e' un grosso cervo )che crescendo a dismisura causavano troppi danni ai pascoli mettendo a rishio l'ecosistema del parco .L'esperimento ha avuto successo !! grazie ai lupi la popolazione di wapiti e' ora sotto controllo e un predatore che mancava del parco da mezzo secolo e' di nuovo presente e gode di ottima salute !! Insomma perche' non possono prendere esempio da questo ??

maia stefanini 03.08.06 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Cara Lisa, ho aperto il sito di Grillo convinto di trovare un blog proprio sull'argomento del prelievo venatorio dei caprioli ma forse questa volta il nostro buon Grillo ha capito che non è il caso di spendere ulteriori parole riguardo ad un problema che proprio non esiste. E' inutile continuare a parlare di caprioli chiamandoli bambi, sono caprioli e basta e ultimamente sono in sovrannumero quindi vanno controllati con l'abbattimento o con la cattura, questo per me non è un problema, se ne può discutere ma non si può invece discutere del fatto che i caprioli non siano dannosi quanto e forse più che non i cinghiali. Io ti porto il mio giudizio che è quello di un cacciatore di 30 anni che non pratica la caccia di selezione perchè non mi dà la soddisfazione che provo invece andando a caccia con il cane da ferma. Purtroppo il numero dei caprioli in questi ultimi anni è cresciuto a dismisura, io stesso in ogni uscita di caccia ne incontro almeno uno nelle giornate più fortunate, altrimenti alcune volte arrivo a contarne anche 10 in un giro di un paio di ore e ti posso garantire che non è piacevole passare la giornata a richiamare il cane che si mette a seguire la traccia lasciati dai cosiddetti bambi! Oggi ho sentito persino un servizio su italia uno dove addirittura l'organo di informazione si schierava contro la caccia di selezione! Questo mi sembra un pò eccessivo, se non altro se non si conosce la situazione reale dell'ecosistema acquese xchè 600 caprioli non sono nulla a confronto della popolazione esistente sul territorio acquese, io credo che ne andrebbero abbattuti almeno il doppio perchè ce ne sono davvero un'infinità, girare per i boschi per credere come si suol dire!

Paolo Pizzorno 02.08.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

La germania ha perso ai mondiali perchè hanno ucciso l'orso: uccidere porta sfiga! :)

Minù Minù 01.08.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Si accettano prenotazioni per una strage... Noi possiamo fermarla

Abbiamo simpatizzato per Bruno, il cucciolo di orso in fuga verso la libertà lungo i monti della Baviera.....e le nostre voci si sono levate unanimi in un coro di sdegno, all'indomani del suo abbattimento. Oggi possiamo, con lo stesso fervore, dar prova di una partecipazione attiva e concreta, per impedire una strage a pagamento. E' di pochi giorni or sono, la decisione, assunta dalla Regione Piemonte, di autorizzare, a far data dal 10 Agosto, la strage di 600 caprioli (i Bambi di Walt Disney), nell'ambito di una cd. politica di "abbattimento selettivo".


La mattanza avverrà nei boschi di Aqui Terme, un territorio della estensione di 70.000 ettari, in provincia di Alessandria. I cacciatori potranno prenotarsi per partecipare alle battute di caccia...


potranno prenotarsi per uccidere 600 capi, mamme e cuccioli inclusi, si... prenotarsi come per un posto a teatro.... ma questa volta, il biglietto è con licenza di uccidere. La tariffa approntata è di 40 Euro per un cucciolo e 110 per un adulto

.L'abbattimento dei maschi avverrà tra il 10 ed il 26 Agosto; i cuccioli e le femmine saranno invece risparmiati sino a Dicembre, quando, anche per loro, uno o più colpi di doppietta, metteranno fine alla parola vita. Ma possiamo, parlando del capriolo, utilizzare la parola vita, se poi questi massacri non li chiamano stragi...li chiamano..PRELIEVI VENATORI?

Certo è che tra qualche giorno, centinaia di esemplari di capriolo non
scorazzeranno più per la boscaglia mangiando bacche e rovi, nè
assaporeranno l'edera ed il biancospino o proveranno il gusto aromatico
e dolce di mirtilli e lamponi.
Le Regioni continuano ad emanare normative antitetiche rispetto alla
Legge 157/92, normative che sono in aperto contrasto con la Direttiva
79/409/CEE.

L'Enpa ha osservato che la legislazione nazionale, prevede, prima di procedere all'abbattimento, l'utilizzo di metodi alternativi

lisa andreolassi 01.08.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Abbandono di animali (sopratutto cani)!?
Ragazzi,io ho visto il canile di Siracusa..e dopo ho pianto a 45 anni!NESSUNA chance per quei cani che sembrano piu carne Morta che si muove che animali! Mi sono piu o meno informato e i soldi che questi canili prendono dalla Provincia è sconcertante ..Io visto le campaghe nei nostri dintorni ,Vi prometto che se dovessi,(da stronzo) abbandonare un cane ...ebbene non sarei cosi crudele da Abbandonarlo in un Canile Comunale,o meglio al Mattatoio comunale con metodi stile Guantanamo!!! Ciao angelo fortuna

fortuna angelo 30.07.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi e ragazze che vi siete tanto indignati per l' orso Bruno andate un po' a leggere cosa scrive il nostro caro Alberto Demuro che confessa candidamante di fare come lavoro il bracconiere !!! Ma da un'analfabeta cosa ci si puo' aspettare ?? Mi fai una tristezza infinita !!!

maia stefanini 28.07.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Viva l'orsa bruna,la foca monaca ,la troia padovana ,e tutte le passere del pianeta ,ma i convinti Animalisti ,chè fine hanno fatto?,il
wwf e altre associazioni,cagasotti ,perchè Noi
umani siamo meglio!!,anyways viva la Bruna(orsa)
naturalmente.

marco de niro 28.07.06 11:05| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma se sono arrivati cosi' vicini da ammazzarlo non potevano narcotizzarlo ?? Ehh mi me tasto se ghe sun ..in genovese vuol dire io mi tocco se ci sono !!!

maia stefanini 28.07.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento

CARO ANDREA AMADIO.
SEI UN VIRTUOSO DELLA TASTIERA.HAI RISPOSTE PER TUTTI.SEI UN EQUILIBRISTA DELLE SITUAZIONI.
CERCHI DI FARE QUADRARE LA REALTA' DEI FATTI CON CONSIDERAZIONI CHE NON ATTENUANO LA GRAVITA' DI QUESTO GESTO.
E'STATO AMMAZZATO UN ORSO BRUNO,ANIMALE IN VIA DI ESTINZIONE,(O E'UNA GRAN BALLA?)LIBERO,CHE NON CONOSCEVA CONFINI,NON SAPEVA COSA L'ASPETTAVA IN GERMANIA E CHE ANDAVA SALVATO.
MA L'ORSO E'"MIGRATO"(TUE PAROLE)SENZA CONTROLLO E SENZA RITEGNO HA AMMAZZATO QUALCHE PECORA CHE SICURAMENTE LO PREFERIVANO AGLI EFFICENTI MACELLI.PRETENDEVI FORSE CHE SI PRESENTASSE AL CASELLO DEL BRENNERO PER FARSI CONTROLLARE I DOCUMENTI DAL FINESTRINO DELLA MACCHINA?
CON GLI ALLEVATORI NON METTERLA COSI'DURA PERCHE'NON LAVORANO CERTAMENTE SOLO PER COMPRARSI IL PANE.L'ESEMPIO DEL CANE CHE SE MORSICA O FA' DANNI AL PROSSIMO PAGA(A DISCREZIONE)SOLO IL "PADRONE" ONESTO,NON E AFFATTO VERO.LA DENUNCIA VIENE FATTA AL PROPRIETARIO E SPESSO (IN CASO DI MORSI)L'ANIMALE RISCHIA L'ABBATTIMENTO.

CIAO.
Bruno P.

bruno pizzarotti 27.07.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN'ALTRA PROVA DI COME L'UOMO SIA CAPACE DI DISTRUGGERE UNA VITA.
GRILLO!SUGLI ANIMALI MI PIACI SEMPRE MENO!
SE PUBBLICHI MALVOLENTIERI QUESTA LETTERA...PERCHE' LA PUBBLICHI!? COS'E' CHE TI BRUCIA DENTRO?
L'EFFERRATEZZA DEGLI ORSI?COSA DICI? COME SE FOSSIMO INVASI DA QUESTI MERAVIGLIOSI ANIMALI!
GLI ORSI BRUNO SI CONTANO ORMAI SULLE DITA DI UNA MANO E....QUESTI ASSASSINI NE AMMAZZANO UNO PERCHE'HA PROVOCATO UN DANNO A QUALCHE PASTORE? MA AVEVA PIU' DIRITTO LUI DI AMMAZZARE LE PECORE O NOI NEI NOSTRI SUPER MEGA MACELLI? LE PECORE AVEVANO GIA' IL DESTINO SEGNATO FIN DALLA LORO NASCITA COME ANIMALI DA BANCO. L'ORSO SI TENTAVA DI FARLO VIVERE NEL SUO AMBIENTE NATURALE,DOVEVA RIPRODURSI PER ESSERE PRESENTE SULLA TERRA E OCCUPARE IL POSTO PER CUI E' STATO CREATO.....NIENTE DI PIU.
QUANTE VOLTE CI FANNO VEDERE ANIMALI ANCHE PIU' FEROCI RESI INOFFENSIVI CON PROIETTILI SAPORIFERI,CARICATI SU CAMION E TRASPORTATI IN ZONE DI RIPOPOLAMENTO?
NON ERA POSSIBILE FARE QUESTO?SAREBBE COSTATO TROPPO?
MEGLIO IL COSTO DI QUALCHE PROIETTILE E L'OPERA DI CHI E' SEMPRE PRONTO A SPARARE AL BERSAGLIO
SU UMANI E ANIMALI.

bruno p.


bruno pizzarotti 26.07.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il povero Orso Bruno purtroppo si è imbattuto in quei poveri spiriti mentecatti che, con le armi e solo su chi non può difendersi, per sentirsi VIVI, devono uccidere.... e ce ne sono in tutti i campi, in tutti i paesi a ogni latitudine.... ma lo posso accettare.... il farlo facendo soffrire che va oltre l'inumano... il povero Orso ha avuto almeno una morte da Orso Libero, fiero di quello che era.... mi sento molto più simile a lui che agli omuncoli che l'hanno assassinato.... ma che mi dite dei cuccioli di tutti quegli animali che servono per abbellire il nostro abbigliamento? Ci sono delle videotestimonianze in rete che sono raccapriccianti.... un olocausto animale a scopo di lucro per la vanità delle nostre donne, e non solo, le quali non contente della loro pelliccia ne sfoggiano un altra.... bisogna fare qualcosa dal basso.... io vi invito d'ora in poi a offendere pesantemente chiunque indossi pellicce, o inserti di pellicce sugli abiti ( a proposito, questi inserti di solito sono di cane o gatto passati per volpi, visoni ecc.),offenderli in tutti i modi(tranne fisicamente, noi non siamo come loro, ognuno trovi il suo modo ma solo così forse si stuferanno e torneranno alla lana.... se volete unpo di forza interiore andate a vedere questi filmati.... io non nascondo il furore che ho provato e se fossi stato presente con un arma a disposizione non avrei esitato a eliminare questi "mostri umani" senza provare un benchè minimo rimorso. I veri innocenti di questo mondo sono i bambini e gli animali (che considero puri come i bambini) con la differenza che i bambini poi crescono e diventano uomini e donne..... gli animali no....

Riccardo Leoni 26.07.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La situazione è un po' complessa.
La madre dell'orso JJ1, i primi giorni dopo la reintroduzione in Adamello-Brenta dalla Slovenia, si è presentata in una malga ed il pastore le ha dato un panino al prosciutto. La storia è andata avanti alcuni giorni, poi si è mangiata anche alcuni polli (il prosciutto dopo un po' stanca..). Ha così collegato l'uomo alla presenza di cibo. Infatti sta creando grossi problemi in Trentino perchè va a cercare cibo nei paesi. Il problema è che insegna questa abitudine ai figli. "Bruno" aveva un fratello che si è comportato nello stesso modo, prima di venire ucciso in Svizzera.
Ora l'orsa in questione ha una nuova cucciolata e sta insegnando ai nuovi piccoli le stesse cose. Il rischio ora è che si comportino allo stesso modo degli altri due. Il piano di monitoraggio in atto ce lo dirà. Sembra comunque che gli orsi creino problemi soprattutto quando l'ambiente è nuovo, quindi ancora non ben esplorato. Adattandosi all'ambiente i danni prodotti, quali attacchi a pollai, ecc. tendono a scomparire. L'orso tende ad evitare l'uomo ed è al 90-95% vegetariano. Purtoppo non sapremo mai se questo tipo di comportamento fosse proprio anche di JJ1.
Con l'ente tedesco si era parlato di catturare l'orso, ma non si era giunti ad un accordo su come agire in seguito. Non è che gli animali si possano scarrozzare a destra ed a sinistra in giro per l'Europa. Comunque hanno provato a catturarlo per due settimane, senza riuscirci. Poi è stato consentito l'abbattimento. Ci hanno messo 3 ore. Mi pare che il segnale sia che loro orsi non ne vogliono.
In Friuli sono alcuni anni che gli orsi stanno rientrando dalla Slovenia. Il lavoro per farlo accettare dalla gente è ancora molto, ma piano piano...
Per ulteriori informazioni vi posso mandare i link ad alcune pubblicazioni scientifiche.

Denis Guiatti 19.07.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Invece di dire "E noi? Non facciamo un cazzo" chiediti tu che cosa fai.
La pena di morte non è da infliggere a nessuno..ma se devo "punire" qualcuno preferisco punire chi non si applica nel proprio piccolo per la causa che difende con insulti e parolacce qui sul blog.
Io vorrei sapere per esempio quanti vanno anche solo a portare a spasso i cani del canile più vicino o quanti si prodigano per trovare casa a qualche cane o gatto rimasto solo o quanti vadano ad aiutare la forestale tenendo puliti i boschi ad esempio..
Prima di dire qualsiasi cosa bisogna cominciare a fare..una volta cominciato a fare allora puoi criticare l'universo.
Poi la storia della Germania è comunque tutta da vedere perchè come ho detto un allevatore che perde quattro pecore riceve un danno non indifferente che non viene rimborsato da nessuno e quindi..poi diciamo anche che se l'animale lo tieni d'occhio lo blocchi prima che se ne vada in Germania..non diamo subito la colpa a chi ha sbagliato per ultimo..

Andrea Amadio 18.07.06 22:56| 
 |
Rispondi al commento

stò male anche io cari miei.
malissimissimo!!!!!!!!!!!
il mondo gira così,
male,male,male.....
io la pena di morte la darei per questi atti di smisurata ignoranza, ma la darei a chi governa e non prevede programmi di difesa per animali.
io penso sempre la stessa cosa:
non hanno la parola e non possono difendersi ne esprimersi quando hanno paura , sentono dolore.....
e noi?
non facciamo un cazzo......
pensiamo che una volta chiusu in casa tutto sia a posto........
e non ci chiediamo
"E FUORI COME CAZZO VA' STA' ROTTOINCULO DI MONDO?"
non biasimatemi......
rispetti e saluti.

giacomo d'alterio 18.07.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento

sono disperato per il dolore. quando si parla di animali squoiati mi si accappona la pelle. andatevi a vedere qualche video sul web, tipo a quasto link:http://www.peta2.com/takecharge/swf/fur_farm.swf
ma io dico a tutti gli stilisti di moda del c...o perchè non fanno qualcosa per evitare di usare tutte quaste pellicce solo per GUSTO ESTETICO quando dietro ad ogni pelliccia c'è un animale che viene spellato vivo. Io non ho neanche un vestito di uno stilista che tortura animali indifesi.
altamoda un c...o, qui siamo all'era della pietra, uomini, donne, rifiutate se potete e ci credete a finanziare una marca che squoia animali vivi (che poi sono tutti vestiti che fanno ca..re).

andrea michetti 18.07.06 20:35| 
 |
Rispondi al commento

una vergogna sia per la grande germania(così ama definirsi)sia per tutti gli altri paesi ,compresa l'italia,poichè non credo che non si poteva evitare di abbattere l'orso e non credo che noi italiani(inteso come governo)non potevamo fare pressione per far tornare l'orso vivo.ma quelli che vivono nelle grandi sale di potere ,cosa vuoi che gliene freghi a quelli!!!!!!!noi cittadini non possiamo fare nulla non ne abbiamo la capacita' ,ci chiamano a esprimere il nostro parere(voto)solo quando interessa a loro....vergogna!!!!

bruno grillo 17.07.06 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che i tedeschi non abbiano avuto anche loro un senso di dispiacere per l´uccisione dell´orso. Io abito in Germania, ed ogni volta m sorprendo di quanti e quali animali popolano questi boschi, quanta cura ed attenzioni vengono dedicate alla fauna, cosa che evidentemente in Italia é sconosciuta. La decisione di abbattere l´orso é stata presa dopo che ci sono stati molti tentativi di narcotizzarlo. Purtroppo i proiettili-narcotizzanti devono essere sparati da una distanza ravvicinata, diciamo 50 metri, evidentemente non c´é stata mai la possibilitá di poter attuare questa opportunitá. E se un giorno invece delle pecore avesse attaccato un bambino? C´é qualcuno che a priori si senta da escludere questa possibilitá? p.s.:" scusa Beppe, ma non credo che la Merkel abbia indossato la pelliccia d´orso a S.Pietroburgo, li di orsi ne ammazzano talmente tanti che la pelliccia d´orso é diventata ormai capo di abbigliamento comune."

luca di fausto 17.07.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento

c'era da immaginarselo che quei c......i di tedeschi avrebbero ucciso il primo orso reintrodotto in italia dopo 170 anni di mancanza. Non ho proprio capito perchè certa gente abbia un tale desiderio di uccidere, perché non è per le proteste degli allevatori che l'orso è stato ucciso ma perché probabilmente volevano la pelle. E' come per la guerra combattuta da israeliani e palestinesi. Qualche s.....o ha rapito un soldato e gli israeliani sono venuti fuori che nessuno poteva permettersi di rapire un soldato e altre c.....e del genere. Se proprio glie ne fregava al presidente dei suoi soldati non l'avrebbe nemmeno iniziata la guerra

alessandro murtas 15.07.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Forza Orso Bruno sarai sempre con noi ... tedeschi infami

marco gi 12.07.06 13:25| 
 |
Rispondi al commento

" L'intenzione del Creatore non era di rendere il mondo visibile solo agli uomini "
Perchè l'uomo continua a sentirsi un Dio quando ne è soltanto un filo? E non la terra che appartiena all'uomo ma l'uomo ad essa .....

Ornella Boni 12.07.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Il Cigno
Un giorno un cigno volò raso sui tetti del villaggio.
Il barista uscì dal Bar e guardando in su disse: guardate sembra un… un…
Tutti gli avventori seguirono il suo sguardo e cominciò un dibattito su quanto pesasse, da dove venisse, ma soprattutto cosa fosse.
Il bambino sorridendo disse: è bianco.
La bambina rispose: no! è bello.
Il Contadino asciugandosi il sudore disse: sembra un angelo.
Il Prete disse: è la prova dell’esistenza di Dio.
La Massaia disse: avrà fame.
La Madre disse: sta cercando i suoi figli
Il Padre disse: sta cercando dove costruire il suo nido
L’autista ne approfittò per fermarsi a pisciare e lo guardò senza dire nulla.
Il barbiere disse: no, non porta sventura.
Il vecchio disse: io ne ho visti anche più grandi.
Lo scemo del villaggio gridò sulla piazza: è un cigno, è un cigno.
Il cacciatore disse: non so cosa sia, da dove venga e dove vada, se sia creatura del diavolo o porti buona sorte, se serva a qualcuno qui o altrove, a malapena ne percepisco i colori, la sagoma, il verso… ma di una cosa sono assolutamente certo: È MIO!

giuseppe cosenza 11.07.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento

caro bebbe,
vorrei, se possilbile dire due parole a massimo, fratello del ragazzo morto in carcere.
Sono parole semplicemente di conforto, scontate, ma voglio dire,voglio farmi sentire anch'io, come si è fatto sentire massimo, per far sapere a più persone possibili quante schifezze succedono in questo mondo e quanta poca gente sa ciò,perchè ci viene impedito.questo è il mio intento!farò di tutto per realizzarlo.

marta liberto 11.07.06 12:43| 
 |
Rispondi al commento

************************************

BRAVO ITALIA ! - BRAVO ITALIA ! - BRAVO ITALIA ! - BRAVO ITALIA ! -

6 : 4 !

La resulta e la vendetta di l´orso "Bruno"


***********************************************

Umlandt Gerhard 09.07.06 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Elena Coch 09.07.06 11:41

Se leggi le domande alle quali ho risposto capisci cos' ho detto ma leggere credo sia uno sforzo troppo grande.
Io non ce l'ho con i vegetariani ce l'ho con chi ama criticare e fare il saputello per 2 cose che ha trovato in rete.

Andrea Amadio 09.07.06 12:36| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo la morte dell'orso è una piccola tragedia. non meritava di morire. quei cacciatori che lo hanno abbattuto potevano narcotizzarlo e catturarlo. tornato in italia li si metteva un bel collare radio e se sconfinava di nuovo lo si riprendeva, fino a che non capiva dove fosse il suo territorio. (visto che la gran parte glielo abbiamo rubato noi)
spero sanzioni verso la germania... ma figuriamoci.

per parlare un po dell'argomento collaterale nato qui. l'uomo è una specie onnivora, e DA ADULTO può sostenersi con una dieta tutta vegetariana, sopratutto se accetta di mangiare anche prodotti di origine animale (latte, formaggio uova...) ma anche senza questo apporto, può vivere solo di vegetali.
i babmini piccoli no. loro se ne fregano delle s****zate salutiste o pseudo animiste. hanno bisogno di proteine animali per la crescita. non c'è sono ca**i. e effettivamente nutrire un bambino con una dieta vegetariana è come affamarlo e ai genitori viene toloto. (il problema è che in quel caso togliere il bambino è sbagliato perchè non è che i genitori siano cattivi o malvagi sono solo ignoranti.)

Daniele Lavatelli 09.07.06 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vita, animale, vegetale, umana, non ha proprio più valore? Non credo proprio che abbattere l'orso fosse l'ultima possibilità. Diciamo che i cari tedeschi si son fatti una bella partita di caccia a spese di un essere inifeso perchè il suo comportamento è innato: lui uccide per sopravvivenza, non per sport (o per farsi la pelliccia...)!

silvia manente 07.07.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ti scrivo perchè ho appena ricevuto questa e-mail che ti riposto qui in basso da un mio amico, con il quale link si può accedere ad un filmato che mi ha lasciato senza parole. Ti scrivo perchè vorrei sapere l'autenticità di questo filmato ed inoltre il valore che può avere a livello legislativo la raccolta dei nomi fatta tramite e-mail. Convinto di una risposta da parte tua o del tuo staff, vi porgo i più cordiali saluti.
Correnti Paolo


INOLTRO:
il filmato è davvero cruento non consiglio di vederlo ma santo
dio firmate p.f. importante, guardate questo filmato! Se volete provare a
far qualcosa,

allora copiate questo mail in uno nuovo (non inoltrarlo) aggiungendo il
vostro nome! dopo aver raccolto 500 firme, si può organizzare un petizione!!
aiutateci!

http://www.peta2.com/takecharge/swf/fur_farm.swf

1.Jana Bregy, Schweiz
2.Rafael Bittel, Schweiz
3.Angela Fioroni, Schweiz
4.Zeiter Florian, Schweiz
5.Meichtry Jörg, Schweiz
6.Zumtaugwald Beatrice, Schweiz
7.Walpen Hans8.Anti H., Schweiz
9.Sabine Rieder, Schweiz
10.Hutter Pascal, Schweiz
11.Imoberdorf Emanuel, Schweiz
12.Blatter Patrick,Schweiz
13.Imstepf Cindy, Schweiz
14.Kolly Roland , Schweiz
15.Melanie Kupferschmid ,Schweiz
16.Samuel Inauen,Schweiz
17.Patrik Mäder, Schweiz
18.Pascal Fässler , Schweiz
19.Jeannette Hollenstein, Schweiz
20.Veronika Schmid, Schweiz
21.Jessica Gulla, Schweiz
22.Ayse Güclü, Schweiz
23.Esther Brüllhardt, Schweiz
24.Pascal Fitze, Schweiz
25.Daniel Brändle, Schweiz
26.Dario Lienhard, Schweiz
27.Janine Kleger, Schweiz
28.Julia Breitenmoser, Schweiz
29.Fabienne Schaller, Schweiz
30.Thiago Da Silva, Schweiz
31.Jeanine Fässler, Schweiz
32.Simon Blum, Schweiz
33.Schüepp Tiziana, Schweiz
34.Keller Roger, Schweiz
35.Pius Schiffmann, Schweiz
36.Simon Schlatter, Schweiz
37.Valentina Bordini, Schweiz
38.Selin Meile, Schweiz
39.Lena Mühlestein, Schweiz
40.Heidi Planzer, Schweiz
41.Manuela Niederöst, schweiz
42.Stefano De Simoni
43.Daniela De Simoni
44.Bruno De Simoni
45.Rita Badoni

Stefano De Simoni 06.07.06 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si Si bastasse refusare `donation´ per protectionare l´orso

orso bruno 06.07.06 04:51| 
 |
Rispondi al commento

Protectione per l´orso bruno di WWF autriche et tedesco: JJ1 morte!
make a donation - donate - make a donation - donate

Umlandt Gerhard 06.07.06 02:43| 
 |
Rispondi al commento

A quanto pare in germania avevano organizzato proprio una battuta di caccia per uccidere il NOSTRO Orso.
Bene, spero si siano divertiti...
Adesso, però è giusto che la germania venga sansionata dall'italia a finanziare tutto il progetto per la reintroduzione degli orsi nelle alpi.
Credo che com rimborso per i danni subiti dall'Italia per il suo ambiente da parte di cacciatori di nazionalità tedesca senza troppi scrupoli sia piu' che giusta.

Sarebbe una ottima proposta da fare al neo-ministro Pecoraro Scanio...

francesco lombardi 06.07.06 01:21| 
 |
Rispondi al commento

..bicchiere di vino..i vegetariani credo lo stesso e mi auguro che vivano anche più a lungo ma credo che questo sia fisiologico..personale.
Per l'evoluzione diversi scienziati hanno messo in forse quella teoria che altro non è.Non credo al creazionismo ma mi diventa difficile credere che deriviamo da un animale con cui condividiamo una percentale del patrimonio genetico di poco superiore a quello di un lievito..
Poi ognuno la vede come vuole.
Io ho già spiegato in altri blog che sono impossibilitato al vegetarianismo (scusa per gli errori il sonno) ma ho allergie alimentari verso tutta la frutta e la verdura..che vado avanti a semi?Nemmeno tutti poi!
Io di bambini vegetariani ne ho sentiti che vengono portati via perchè denutriti..poi se vuoi parlare di merendine è un altro discorso.
Gli animali sono senzienti certo e infatti non trovo giusto chiuderli in spazi di 1,20 m però credo sia senziente anche il cane ed il gatto che magari nutri a carote e anche tuo figlio che non ha scelto cosa mangiare.
Poi i bar ecc è chiaro che non mettono tante cose per i vegetariani perchè in percentale sono meno..un negoziante deve puntare ai soldi.
Demagogico non so nemmeno cosa vuol dire se devo essere sincero.

Andrea Amadio 06.07.06 00:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bàlint Vetsey 05.07.06 23:10

Spero di rispondere a tutto.
Quei dati lì non sono molto comparabili in quanto devi analizzare le sequenze dell'intestino come sono fatte e in che percentuale compongono l'intestino. Poi "urina acida" dice poco o niente come placenta caduca o non caduca che non puoi confrontare con placenta zonata o discoidale perchè sono due criteri di differenziazione diversi.Infatti la mucca ha la placenta cotiledonare e il cavallo e il maiale diffusa..c'è differenza.Per quello ti dico che non puoi basarti su queste cose.Lo strafalcione riguardava lo stomaco ma ora sinceramente non mi va di cercare il libro di anatomia e te lo scrivo domani caso mai ricordamelo.
La dentatura messa così centra come i cavoli a merenda (per rimanere in tema) perchè la distinzione più grande è fra ipsodonti e brachidonti e incisivi e canini fan poca differenza se calcoli che il cavallo ha gl'incisivi e la cavalla no.Poi i ruminanti non hanno gl'incesivi superiori..il maiale poi è un discorso a parte.
Al di là di tutto quello che mi hai scritto tratto spero da libri e non da interviste e studi in web perchè lasciano il tempo che trovano e comunque non c'è una teoria sola, devi calcolare quanti animali sono onnivori e come sono fatti. Il maiale ha dentatura mista fra un carnivoro e un erbivoro ma si nutre di "vegetali" perchè sono più semplici da procurare..il giorno che diventerà più snello caccerà perchè la carne è più "sostanziosa".
Prendi il panda..un carnivoro a tutti gli effetti..diventato erbivoro.L'ipotesi più accreditata è che si sia dovuto adattarealla dieta vegetariana perchè minacciato da un carnivoro più forte.
L'uomo ha subito degli adattamenti evolutivi che gli hanno consentito di superare i periodi duri (comunque la placenta discoidale è propria anche dei roditori..non è che deriviamo anche da loro?) e questo lo ha portato a mangiare anche carne stop.
Mia nonna ha vissuto la bellezza di 89 anni senza un acciacco e tutti i giorni pasta carne insalata e un..

Andrea Amadio 06.07.06 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Bàlint Vetsey 05.07.06 18:37

Io non so tu da quale sito internet hai scaricato queste cose..innanzitutto l'uomo non si sa ancora quanto sia derivato dalle scimmie e quella teoria calza poco.
Poi uscendo dalla medicina comparata perchè hai scritto qualche strafalcione e preferisco sorvolare ti chiedo perchè ancora oggi ci sono popolazioni indigene che si nutrono di entrambi gli alimenti.
Gli occhi, per dirne una, centrano poco perchè anche solo felidi e canidi differiscono e hanno la stessa natura per non parlare di bovini piccoli ruminanti equidi e se ce li vuoi mettere anche i suidi.
Ti dico solo guarda la bocca e la dentatura di un cavallo di un cane e di una persona. Quelli sono segni tangibili perchè gli altri segni nterni se non hai anatomia alle spalle non lo puoi dire.
Per aggiungere una cosa che non hai detto..prova a cercare la foto di un cuore umano di un maiale di un cane e di una mucca o di un cavallo.
Per il cane e il gatto puoi andare su:

www.bestbiology.com o org non mi ricordo.
Comunque tra 100 anni?

Andrea Amadio 05.07.06 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanto casino per un orso, pure pericoloso.
Sono assiduo frequentatore del blog, condivido i discorsi di Beppe al 99%, sono dalla parte degli animali, ma non si puo' continuare con sta storia. Non parliamo di speci in estinzione, basta con sti discorsi ridicoli in nome di chissà quale amore x la natura.
E' morto e secondo me hanno fatto bene, risparmiato soldi pubblici, fatica, rischi.
Ciao a tutti.

Andrea Miglio 05.07.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ti scrivo perchè ho appena ricevuto questa e-mail che ti riposto qui in basso da un mio amico, con il quale link si può accedere ad un filmato che mi ha lasciato senza parole. Ti scrivo perchè vorrei sapere l'autenticità di questo filmato ed inoltre il valore che può avere a livello legislativo la raccolta dei nomi fatta tramite e-mail. Convinto di una risposta da parte tua o del tuo staff, vi porgo i più cordiali saluti.
Correnti Paolo


INOLTRO:
il filmato è davvero cruento non consiglio di vederlo ma santo
dio firmate p.f. importante, guardate questo filmato! Se volete provare a
far qualcosa,

allora copiate questo mail in uno nuovo (non inoltrarlo) aggiungendo il
vostro nome! dopo aver raccolto 500 firme, si può organizzare un petizione!!
aiutateci!

http://www.peta2.com/takecharge/swf/fur_farm.swf

1.Jana Bregy, Schweiz
2.Rafael Bittel, Schweiz
3.Angela Fioroni, Schweiz
4.Zeiter Florian, Schweiz
5.Meichtry Jörg, Schweiz
6.Zumtaugwald Beatrice, Schweiz
7.Walpen Hans8.Anti H., Schweiz
9.Sabine Rieder, Schweiz
10.Hutter Pascal, Schweiz
11.Imoberdorf Emanuel, Schweiz
12.Blatter Patrick,Schweiz
13.Imstepf Cindy, Schweiz
14.Kolly Roland , Schweiz
15.Melanie Kupferschmid ,Schweiz
16.Samuel Inauen,Schweiz
17.Patrik Mäder, Schweiz
18.Pascal Fässler , Schweiz
19.Jeannette Hollenstein, Schweiz
20.Veronika Schmid, Schweiz
21.Jessica Gulla, Schweiz
22.Ayse Güclü, Schweiz
23.Esther Brüllhardt, Schweiz
24.Pascal Fitze, Schweiz
25.Daniel Brändle, Schweiz
26.Dario Lienhard, Schweiz
27.Janine Kleger, Schweiz
28.Julia Breitenmoser, Schweiz
29.Fabienne Schaller, Schweiz
30.Thiago Da Silva, Schweiz
31.Jeanine Fässler, Schweiz
32.Simon Blum, Schweiz
33.Schüepp Tiziana, Schweiz
34.Keller Roger, Schweiz
35.Pius Schiffmann, Schweiz
36.Simon Schlatter, Schweiz
37.Valentina Bordini, Schweiz
38.Selin Meile, Schweiz
39.Lena Mühlestein, Schweiz
40.Heidi Planzer, Schweiz
41.Manuela Niederöst, schweiz

Paolo Correnti 05.07.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi chiedo solo se questa vicenda che ha dell'incredibile sia di interesse collettivo da parte dei nstr rappresentanti politici? e non solo dei verdi...o per avere giustizia il povero Bruno doveva migrare in periodo elettorale?

luigi colombai 05.07.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Bruno

Chi con si codardia il mardorian offese
ha pagato non con ira ma con la ragione
per chi dalla Baviera alle alpi scoscese
soddisfò il suo istinto e la sua pulsione.

FL

Grazie Italia


GOOOOLLL, GOOOOLLL, GOOOLLL!!! CARO ORSO BRUNO, ORA SI'!, CHE TI ABBIAMO VENDICATO, CERTO E'BEN PICCOLA COSA E NON TI RIPORTERA' IN VITA, MA QUEGLI STRONZI DI TEDESCHI SI MERITAVANO QUESTO ED ALTRO, LA PROSSIMA VOLTA SARANNO + UMANI!!!

Pasquale Rivoli 04.07.06 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

**************************************************

Bravo Italia! Bravo Italia! Bravo Italia! Bravo Italia!

Questa e la prima vendetta per Bruno!

Italien hat gerade gegen Deutschland 2 : 0
gewonnen!!!!

Come va? Adesso bene!


I write in English, because my Italian is not so good:

Today the German Newspaper "Focus" wrote, that
3 policemen shot Bruno!
I was the first, who found out, that is has been the police and wrote this message in some blogs. After that, "BILD" and other newspapers began to tell the truth bit by bit.
Today it´s no secret any more who is responsible.
I´m sure, that some time later, we will even know the names of that guys!

**************************************************

**************************************************

Umlandt Gerhard 04.07.06 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bàlint Vetsey 03.07.06 14:27

Il carnivorismo come lo chiami tu (?) si traduce in onnivorismo che se non sbaglio è la natura principale dell'uomo.
Se la nostra è una filosofia specista immagino sia stato lo stesso discorso per l'orso e lo è anche per il leone o il lupo..
Sono stufo di leggere post che criticano chi è onnivoro e spesso i vegetariani sono i primi che parlano di diritti umani ma poi non rispettano la libertà altrui.Guarda i bambini malnutriti da genitori vegan o cani e gatti nutriti a verdurine perchè ormai sono diventati "onnivori che possono essere erbivori"..potrebbe essere vero se avessero il colon spiroide parte di stomaco aghiandolare e con i denti a crescita protratta. Per non parlare della bocca "larga" e della conformazione dell'encefalo..prima di parlare secondo me bisogna informarsi e non per sentito dire o perchè letto.
Comuqneu se vuoi parlare del modo di tenere gli animali ti do ragione ma se parli di alimentazione..fa un po' te.
Tra cent'anni non ci sarò se mi anticipi ora il discorso..

Andrea Amadio 04.07.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuo a leggere post e sentire persone scandalizzate dalla morte dell'orso, e mi chiedo se tutte queste persone hanno mai preso posizione difronte a un pezzo di m...a che si vanta di aver torturato ucciso o massacrato di botte un cane, gatto uccello lupo....
Il problema non sono tanto questi misteriosi cattivi, più che altro il problema è chi sa e non dice, odio, detesto con tutta la mia anima gli assassini della vita, che sia persona, animale o pianta, non abbiamo rispetto di nulla, nemmeno di noi stessi meritiamo il fuoco, l'inferno e le lacrime non possono alleviare le sofferenze di una creatura VERAMENTE INNOCENTE.
Mi fa schifo la società ipocrita e falsa, mi fanno schifo le persone che compongono la società e non hanno CORAGGIO di dire BASTA BASTARDI smettete di torturare.
Amici della vita non fatevi MAI scappare l'occasione di prendere a calci nelle palle questi ingobili esseri indegni di vita.
Gli Animali sono la nostra unica speranza, sono loro che portano il seme della vita, noi uMANI siamo destinati all'estinsione prima o poi ce ne renderemo conto.
Scusate il linguaggio poco carino ma è ora di darci una svegliata.

Stefano De Simoni 04.07.06 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bello sbattere fuori questi tedeschi del cazzo e a fine partita che i giocatori della nazionale sotto la casacca cacciassero una maglia con la foto dell`orso con la scritta :lo avete preso nel ////

Gianluca Rizzo 04.07.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

inzomma, se kuesto orso "bruno" fosse stato alto bionden con nome arianen tipo "franz", non sarebbe successen nulla, anzi afrebbe goduto di krande fama (non fame) e capren un gallinen sarebbero state felicen di forsi sbranaren, ki di foi fiene adesso???

gianluigi albareto 04.07.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho tanti anni, ma per la prima volta ho acquistato una lavatrice (whirlpool).
La si installa a casa al posto del bidet , che è stato tolto . L'idraulico inserirà il tubo
di scarico nello "scarico sottostante al lavandino" del bagno
Desidero informazioni ecologiche utili su prese , scarichi , detersivi , orari .
Grazie di cuore.

Stefania Morandi 04.07.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento

L'ennesimo atto che fa capire come i Tedeschi siano sempre quelli del nazismo; ammazzare uomini farebbe troppo clamore allora ammazzano gli animali per i quali la gente è meno sensibile.
Germania, ma vai a cagher...

Marco G 04.07.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


OGGI DOBBIAMO VINCERE ANCHE PER BRUNO.

Forza azzurri!


Non ho parole! dopo un pomeriggio passato tra le lacrime venute fuori spontaneamente qualke giorno fa a causa del palio di ferrara, ecco ancora una volta la dimostrazione che la LOBOTOMIA non è un intervento chirurgico, ma una patologia genetica tipica dell'homo sapiens (ma sapiens de' che'?!)...ovviamente non ricordo di aver sentito notizie in merito in un qualsiasi telegiornale, se non una timida supposizione...timida ancor di più per impedire di inveire contro la nazione che ospita i MONDIALI DI CALCIO...ma quanti calci nel...meriterebbero!!...e poi ammazzato da chi? dagli scandinavi...un popolo che ha la fortuna di godere dei paesaggi naturalistici forse più belli e ricchi del pianeta, al quale però se gli si chiede il perchè siano ancora gli unici insieme ai giapponesi ad ammazzare le Balene, di tutta risposta si limitano a dire..."perchè la carne è buonissima"....mi fermo qui per evitare di esser censurato causa eccessiva virulenza del mio linguaggio!!! HOMO SAPIENS...della mazza!

marco massa 04.07.06 09:08| 
 |
Rispondi al commento

**************************************************

- - - - - - VENDETTA PER L´ORSO BRUNO - - - - - -

La policia tedesco ho assassinato il povero l´orso Bruno con illegale dum-dum.

L´orso Bruno non e morte presto, ma lentamente.

Una tortura scandaloso.

Adesso la vita e pericoloso per CSU Bavarese.

Popolo italiano! L´orso Bruno e proprieta di stato Italia - anche morte!

Non visitare piu Germania!

Mi piace gli gente Italiani: la prossima vendetta arrivera a Bavaria!

**************************************************

Umlandt Gerhard 04.07.06 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lascio a te ogni commento...

Ciao
Da

Dario Cipriano 04.07.06 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma dico io.... c'era proprio bisogno di ucciderlo? Non si poteva sedarlo e poi portarlo in uno dei tanti parchi naturali?? E' la solita dimostrazione di supreazia dell'uomo!!E dire che la natura è la cosa più bella che abbiamo e noi la trattiamo così male!!sono un'animalista convinta e visto che ci sono... quest'estate non abbandonate i cani!!!

Erica Bursi 03.07.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

E' davvero curioso come gli animalisti da strapazzo si preoccupino tanto per un orso e non per le pecore sbranate da quest'ultimo...Ah, gia' l'orso non mangia solo miele come nelle favole dei bambini?
Il problema e' proprio questo: l'orso ci ricorda tanto quello di peluche che ci stringevamo al petto prima di dormire...
Forse se vi avessero regalato una pecora o un maiale sarebbe stato diverso...

Mike Rosso 03.07.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...cosa c'è da stupirsi...?! Quando il buon Beppe declama fiero la sua natura carnivora (vedi il post "325.000 cuccioli scuoiati")?! Però i cuccioli di foca no, eh! Quelli non si toccano! Perché sono cuccioli e perché sono foche; e quindi fanno tanta, tanta tenerezza, con la pellicciotta candida e soffice e quegli occhioni neri e tristi, vero???!!! Gli altri sfigati (maiali, pecore, capre, mucche, conigli, cinghiali, topi, ecc, ecc.) se la prendano in culo - anche se sono esseri senzienti easattamente come le foche e - horribile dictu! - noi uomini!

Ma quand'è che nella mente del buon Grillo (e del 99% di tutti voi - ah, quante ne prenderò adesso...;-) si accenderà la lucetta e capirete che è tutto collegato, che tutto questo schifo (caccia, carnivorismo, allevamenti intensivi, pelli, pellicce, circhi con animali, palii, zoo, vivisezione, ecc.) è il risultato della filosofia specista imperante (chi non conosce nemmeno il significato della parola specismo è pregato di inmformarsi prima di inveire!)??!!

La lotta per i diritti degli esseri senzienti diversi dall'uomo (evitare di parlare di animali è d'obbligo per anticipare la solita domanda idiota: "E allora, come la amettiamo con le zanzare?") sarà l'ultima grande lotta per dare diritti a chi li vede negati, dopo quelli per i diritti degli schiavi, dei neri, dei bambini, delle donne, dei gay, ecc.
Credetemi! Ne riparliamo tra qualche centinaio d'anni...;-)

Bàlint Vetsey 03.07.06 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

povero bruno i crucchi hanno colpito ancora

rosella cerreoni 03.07.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento

L'era dell'oro verde è arrivata?

I più importanti uomini del campo informatico (tra cui Bill Gates ed i creatori di Google Larry Page e Sergey Brin) stanno investendo milioni e milioni di dollari..ma su cosa?

Visita il mio sito..basta cliccare sul mio nome ;)

Massimiliano Borella 03.07.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,e blogghers mi chiamo Algieri Giancarlo e
scrivo da colle val d'elsa (siena). Vorrei Che si parlasse del progetto H.A.A.R.P nascosta frai ghiacci dagli stati uniti e del suo scopo. Essa ha a che fare con il progetto Guerre Stellari voluto da Reaghan negli anni 80. Cerca su google informazioni su Nicola Tesla, e sul suo pregetto di Free Energy. La popolazione del globo corre un gravissimo rischio. Beppe, ti prego, parla anche delle scie chimiche (Chemtrails)...e' tutto collegato. Il futuro che ci attende e' spaventoso. Beppe, ti supplico, Cerca su google gli esperimenti militari americani sul progetto della guerra a Controllo Climatico...e' tutto collegato...Beppe, ti supplico. Divulghiamo queste notizie. P.S
Il futuro dell'energia si chiama:
CONCENTRATORI PARABOLICI PUNTUALI SISTEMI DISH-STIRLING
www.webalice.it/oseido

Per saperne di piu' cliccate sul mio nome

algieri giancarlo 03.07.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

la mente dell'uomo è così imperfetta da aver creato il concetto di perfezione. l'uomo è l'animale più meschino e stupido.

pagano paolo 03.07.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Be' certamente, non c'era mica bisogno di ucciderlo col fucile, bastava aspettare che fosse lui a provocare qualche incidente stradale...
Via, finiamola con queste storie che noi umani abbiamo "invaso" l'ambiente naturale degli orsi...
Viva la caccia, quando serve a proteggere vite umane!! E viva i cacciatori del caso, che hanno fatto il loro mestiere!!

Mike Rosso 03.07.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è la lettera che ho mandato al premier e al ministro dell'ambiente bavarese tramite il sito del wwf.

"I have been in Germany with my father for work several years ago and I was surprised how you german people respect nature and animals in your country.

In the same way I was astonished when I heard the news about Bruno bear; all the explanations about the decision to kill the animal were for me (and not only for me)

without any sense. I cannot believe that you did any thing to save him and send him back to Italy where a group of peolpe was working to protect this kind of Bear.

I see in my mind the scene of the killing drama and the eyes of Bruno watching for the last time life.

I know that all the mails you received maybe do not make any sense for you and for all the people who took the decision to kill him but I wanted anyway to write these few

words to say to myself that I am not like you."


Consuelo Molinati//Italy

Consuelo Molinati 03.07.06 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,e blogghers mi chiamo Algieri Giancarlo e
scrivo da colle val d'elsa (siena). Vorrei Che tu parlassi del progetto H.A.A.P nascosta frai ghiacci dagli stati uniti e del suo scopo. Essa ha a che fare con il progetto Guerre Stellari voluto da Reaghan negli anni 80. Cerca su google informazioni su Nicola Tesla, e sul suo pregetto di Free Energy. La popolazione del globo corre un gravissimo rischio. Beppe, ti prego, parla anche delle scie chimiche (Chemtrails)...e' tutto collegato. Il futuro che ci attende e' spaventoso. Beppe, ti supplico, Cerca su google gli esperimenti militari americani sul progetto della guerra a Controllo Climatico...e' tutto collegato...Beppe, ti supplico. Divulghiamo queste notizie. P.S
Il futuro dell'energia si chiama:
CONCENTRATORI PARABOLICI PUNTUALI SISTEMI DISH-STIRLING
www.webalice.it/oseido

algieri giancarlo 03.07.06 03:08| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Rossana Broch; sono d'accordo anch'io che il guaio più grosso potesse capitare alla natura è stato quello di far progredire l'uomo al tal punto e in modo così sbagliato che ai giorni nostri non riesce più a riconoscere sua madre (natura) anzi più si va avanti con il progresso più diminuisce il rispetto e la conoscenza dell'ambiente e quest'ultima è la carenza più grave perchè se non conosci il male non puoi fare la cura. Io propongo di tornare indietro al bivio fra soldi avidità e egoismo e ambiente e umanità e questa volta scegliere il secondo. ciaociao

maurizio fiore 02.07.06 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Lidia Macci;Forse hai ragione un uomo se la può anche cavare con un Orso ma dipende dal tipo d'uomo quelli che ci fornisce sempre in numero maggiore il nostro modo di vivere persone che ormai hanno dimenticato come si può riuscire a vivere nella natura e con la natura e io mi ci metto in mezzo anche se mi è capitato d'aver più paura in certe zone di certe città che alle 4 di notte soloin un bosco, ma questo è un altro discorso,quello che voglio dire è che l'Orso si comporta come si comportavano i suoi antenati e cioè più o meno nello stesso modo apparte che ora le prede sono un po cambiate molto più facile uccidere una pecora che un capriolo, una volta scoperto l'ovile poi ci ritorna normale come noi col supermercato il problema siamo noi persone evolute a volte abbiamo il rimorso d'aver reso sterile la natura allora ci vogliamo pulire la coscenza con reintroduzioni di animali che fino a cento anni fa vivevano normalmente sulle nostre montagne, e che altrettanto naturalmente prendevano una fucilata se si avvicinavano troppo ai paesi in questo tempo si è ricreato quello che succedeva prima con la desolante differenza che l'Orso ucciso mi sembra sia un quinto della sua popolazione

maurizio fiore 02.07.06 21:18| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo dimostra ancora una volta di essere un VIGLIACCO, uccidendo vite innocenti.
Non è che non bisognava uccidere l'orso perchè è in via di estinzione... non bisognava ucciderlo proprio perchè dovremmo comportarci da "umani" e non da stronzi.
Si potevano trovare 1000 altre soluzioni ma come al solito si è scelta la più comoda e la meno costosa dal punto di vista economico!
Rabbrividisco solo ad immaginare quanto piccoli, bassi, disgraziati possano essere dentro di sè quei cacciatori che gli hanno sparato... sicuramente gente "normale" che va in chiesa, lavora, dice di amare i figli...
e quanto vigliacchi e codardi sono coloro che hanno dato l'ordine di uccidere l'animale?
Le vere bestie sono queste, non gli orsi!


Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buona domenica a tutti.Giovanna

Giovanna Nigris 02.07.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

nel tuo ultimo spettacolo al palasport di Trento, tra le tue battute divertenti ricordo quella sulla ruota...."in natura non esiste la ruota, la forma perfettamente sferica... ci sarà un motivo se la natura in miliardi di anni non ha mai creato qualcosa come la ruota....e sapete perchè? .....perchè la ruota è un pacco!"...ricordi Beppe? beh ecco, per lo stesso principio perchè bisogna a tutti i costi reintrodurre un tipo di animale che naturalmente era scomparso da quelle montagne... perchè questa presunzione da parte dell'uomo di sostituirsi alla natura? faccio fatica a capirne il motivo....voglio terminare dicendo solo che l'orso se non ce lo avessero messo, non sarebbe morto. ciao a tutti!

Roberto Buffa 01.07.06 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ecco il link per il numero di telefono dell`assassino Schnappauf.Ha proprio na faccia di cazzo!
http://www.stmugv.bayern.de/de/wir/ansprech/index.php

Gianluca Rizzo 01.07.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Partiamo dal presupposto che se uno perde un braccio, gli viene messo una protesi la funzionalità e la sensibilità di quest'ultima non sarà mai nemmeno lontanamente parente di quella che aveva il braccio di carne e ossa. questo per dire che non credo alle reintroduzioni di animali che si sono estinti in determinate zone segno chiarissimo che non vi erano più le condizioni adatte per poterci vivere dico questo con immenso rammarico perchè penso che il problema non sia il cacciatore che con il beneplacido del cancelliere a sparato all'Orso, ma sia la totalita delle sempre più crescenti abitudini sbagliate dell'uomo che porterà a squilibri di biodiversità che produrranno nell'ambiente animale e vegetale estinzioni e sovrappopolazioni carestie e malattie questo secondo me è il problema. Senza contare che se ti trovi davanti un Orso che ha fame perchè non a trovato niente di meglio che farsi uno spuntino con te non ti salvi nemmeno se sei cosi bravo e veloce ad arrampicarti su un albero.ciaociao

maurizio fiore 01.07.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Churchill disse che gli italiani quando fanno una guerra è come se facessero un partita di calcio, e viceversa quando assistono o perdono una partita è come se perdessero una guerra…

Hanno ammazzato un orso e questo basta per scatenare la furia di giornalisti, e di molti italiani e così si inizia con offese di ogni tipo contro il popolo tedesco, quasi lo si verrebbe punire come se fosse colpevole di stragi, massacri, insomma si ritorna a vecchie colpe.

Risparmiate la vostra indignazione per cose ben più gravi che avvengono nel vostro paese, ad esempio il fatto che quasi ogni anno spariscono bambini e nessuno sa niente, un bambino di otto anni viene investito da un camion pirata in pieno giorno e nessuno sa niente e fa niente, …

Questo è ovviamente un esempio delle tante schifezze italiane, che meriterebbero attenzione, non solo per pochi giorni.

Ma gli italiani sono fatti così, stranamente perdono sempre di vista le priorità del loro paese, …

A.


andrea cavariani 01.07.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate chiedo una informazione ma i nostri perfetti , ordinati, metodici tedeschi....sono per caso rimasti senza anestesia? sparargli un proiettile con anestetico era troppo stupido...e magari poi ce lo ripigliavamo no?
oppure realmente sono rimasti senza anestetico e così ora coloro che necessiteranno di una anestesia in germania verranno
abbattuti..
risoluzione finale di ogni problema...
'Signora..ha male ad un dente...nessun problema la FUCILO'.
Devo dire che i tedeschi...anche nella stupidità e nella follia hanno un metodo e ua razionalità ammirevoli!


antonio murrone 01.07.06 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perché il governante di turno deve e vuole tenersi buono l'elettore spaventato,e perché l'orso non lo puoi vendere e vedere sui banchi frigo delle macellerie;le capre e le sue sorellee fratelli figli compresi ,si.
ciao alla prossima

pasetti luciano luca Commentatore in marcia al V2day 01.07.06 01:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao JJ1,addio, scusa se non siamo degli animali come te, alcuni di noi purtroppo sono SOLO esseri umani.

Roberto Gazzaniga 30.06.06 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente sono un po' arrabbiato per questa storia..ora è diventata una moda..e le manifestazioni le lettere..ma chi si impegna a far qualcosa per l'equilibrio del suolo Italiano?
Credo in pochi e certo non quelli che scrivono sul blog che spesso sparano un mucchio di cavolate giusto perchè il post richiede quello stereotipo..muovetevi il tempo di scrivere è finito e alla lepre i vostri post non servono.

Andrea Amadio 30.06.06 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè i cacciatori non li chiamiamo per motivi seri?
Una bella caccia al pedofilo,razza ignobile,estremamente dannosa e non a rischio di estinzione,sarebbe forse la prima volta nella quale sarei felice di vedere delle belle teste impagliate esposte come trofei alle pareti!
Castrazione chimica?No,una bella morsa e mezzo giro di vite al giorno finchè non cade tutto 'naturalmente'.
S'è parlato più di quel povero orso che dei fatti successi in belgio a quelle due povere bambine,neanche fosse provenzano quella povera bestia.
E'un'orso,ha fame,trova delle pecore e le uccide,e che doveva fare?
Andare alla coop a farsi un panino?
Siamo veramente in discesa e senza freni in questo mondo..

elio voliani 30.06.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente triste e incazzato per quanto successo ,tanto che ho scritto (siccome abito in Svizzera e scrivo il tedesco)all`associazione cacciatori della Baviera,ho scritto loro cose che forse è meglio non le dica,come si puo`,io gia`sostengo Animal Asia l`Associazione che cura gli orsi che vengono torturati per prendere un siero che i cinesi definiscono medicina,e mi chiedevo come possono fare cose del genere,se le facevano a loro,tanto che i cinesi mi erano antipatici,ora che è successo questa porcheria i tedeschi (che di violenza ne sanno qualcosa)non li posso proprio vedere!Avevano mostrato un filmato di Bruno ripreso da amatori che si è avvicinato alla gente in una casetta in montagna SENZA ATTACCARLI!VERGOGNA!!!!!STRUNZEN!VIVA GLI ANIMALI!

Gianluca Rizzo 30.06.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l'episodio del povero Bruno oltre che un atto di inutile crudeltà sia un incidente diplomatico non di poco conto. Al di la delle regole del diritto internazionale e non, il governo italiano dovrebbe presentare un reclamo ufficiale.

MASSIMILIANO DI FRESCO 30.06.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento

............scusate,io non ho capito se Beppe ha preso posizione riguardo "la storia dell'orso",no?se così fosse dispiacerebbe molto perchè se di fronte a fatti del genere prendono le distanze persone come lui siamo finiti!!!!sono animalista ed è troppo che sogno che qualcuno che ha realmente VOCE non abbia paura di parlare di certi orrori...qualcuno che io stimo ma che forse non crede nei miei stessi ideali...ahimè!

silvia forza 30.06.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Beppe facciamo qualcosa!
Possiamo scrivere ai tedeschi di vergognarsi (per una volta loro) e pretendere che qualcuno si scusi e la smettano di trattarci come trattano i nostri orsi. Noi, forse, siamo spesso ridicoli, ma certamente Bruno non lo era. E uccidere qualcuno o qualcosa pechè potenzialmente pericoloso ha il sapore delle guerre preventive e della vittoria sempre a chi spara per primo. Barsta col far west! diciamo basta

barbara buttazzi 30.06.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI PIANGE IL CUORE A PENSARE A QUEL POVERO ORSO!MA NON HA DIRITTO ANCHE LUI A VIVERE?PERCHE' DOBBIAMO SEMPRE SENTIRCI ONNIPOTENTI..."LA TERRA NON APPARTIENE ALL'UOMO,E' L'UOMO CHE APPARTIENE ALLA TERRA.
QUALUNQUE COSA CAPITI ALLA TERRA,CAPITA ANCHE AI FIGLI DELLA TERRA." CAPRIOLO ZOPPO

MARIA ALESSANDRA 30.06.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è giustificazione per quanto accaduto. Battute di caccia contro un orso sono il segno di una sconfitta. Ci sono misure e tecniche consolidate per allontanare gli orsi dai centri abitati. Ci scandalizziamo quando in Africa o in India le popolazioni locali uccidono specie protette come elefanti, tigri. Noi oggi non abbiamo nulla da insegnare. Abbiamo agito esattamente allo stesso modo. E'una vergogna.
L'intera vicenda dell'orso Bruno poi sottolinea uno dei problemi ecologici più importanti e sottovalutati di questi tempi: nella rete ecologica europea si sono aperte falle vistose. Non c'è continuità nella rete,nè condivisione di metodologie. Non ha senso istituire parchi naturali, per trasformarli in progioni, isolandoli completamente dal resto del territorio. La possibilità di scambi genetici e di ricerca di un territorio congeniale sono caratteristiche essenziali per tentare di mantenere vitale una popolazione animale (anche umana). L'amara realtà che questa vicenda mostra è che chi si preoccupa dell'ambiente è, e rimarrà sempre, un Don Chisciotte!!

Ambientalista disilluso 30.06.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Veramente qualcuno in Italia ha provato a denunciare la gravità dell'accaduto... ma come al solito ...
Vi stralcio la lettera aperta di Fulco Pratesi al riguardo.

" Fulco Pratesi: "Sparare ad un orso è una vergogna"

Durissima presa di posizione del WWF dopo l'uccisione, in Baviera,
dell'orso "Bruno", colpevole di aver razziato pollai e allevamenti.
Alle 4 e 50 di questa mattina, l'orso chiamato Bruno è stato ucciso presso il lago di Spitzingsee, nella contea bavarese di Miesbach. L'
esemplare di 2 anni, proveniente dal Trentino, si aggirava da più di un mese fra l'Austria e la Germania meridionale.
Abbattere animali appartenenti a specie protette è un atto gravissimo - accusa Fulco Pratesi, presidente del WWF Italia - L'orso "Bruno" tra l'
altro era il frutto di un progetto di conservazione, e un esemplare nato da soggetti reintrodotti nell'ambito del progetto Life Ursus al Parco dell'Adamello-Brenta. Noi del WWF cerchiamo di lavorare a favore della
conservazione. Qualcuno invece altrove spara,distruggendo anni di lavoro.
In più occasioni il WWF ha in queste settimane offerto e messo a disposizione la propria esperienza nella gestione dei conflitti, per
altro risolti con successo in Italia, specie in Abruzzo. L'orso era monitorato e tutte le informazioni erano trasferite alle autoritÃ
locali.

Scrivi una mail al ministro all'ambiente bavarese, Werner Schnappauf;
(email: poststelle@stmugv.bayern.de)
Puoi scrivere ed esprimere il tuo dissenso anche al premier bavarese, Edmund Stoiber."

Cris tina Commentatore in marcia al V2day 30.06.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

...si potrebbe dire "oltre al danno, la beffa!". Come forse sapete, il progetto "Life Ursus" per la reintroduzione dell'orso è portato avanti da alcuni anni dalla provincia di Trento e Bruno proveniva da qui. Il giorno successivo all'uccisione dell'orso, è giunta a Trento una delegazione proveniente da Berlino per festeggiare il quarantesimo anniversario del gemellaggio con la città di Trento. E cosa hanno pensato bene di portare, in segno di amicizia? Un orso a grandezza naturale, in vetroresina di colore azzurro (...) in quanto simbolo della città di Berlino!!! E' vero, la cerimonia era programmata da mesi e non si poteva sicuramente prevedere quanto successo, però credo che un minimo di decenza avrebbe dovuto suggerire ai berlinesi di portare qualcos'altro...

Rossana Broch 30.06.06 11:33| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE!!VISTO CHE SONO NELLA SEZIONE ECOLOGIA AVREI UNA PROPOSTA: PERCHE' NON PROPORRE AI SUPERMERCATI E ALLE AZIENDE CHE VENDONO DETERSIVI DI CAMBIARE IL MODO DI DISTRIBUIRE UN DETERSIVO?SE SI FACESSERO DEI DISTRIBUTORI,TIPO QUANDO VAI A COMPRARE IL VINO IN CANTINA SOCIALE..SI RISPARMIEREBBE UN MARE DI PLASTICACCIA USATA PER I CONTENITORI, FUSTINI E CONFEZIONI VARIE. PENSATECI!!

Elia Frigo 30.06.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'erano altri modi per fermare l'orso onde evitare che sbranasse le pecore dei pastori. Addormentarlo e portarlo altrove, per esempio. Non è colpa di nessuno se l'orso si era spostato verso quei posti, in cerca forse di un habitat a lui più congeniale o cibo. Penso che il via alla caccia a quest'orso sia stata sbagliatissima.

Luca Lodi 30.06.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
cliccate il link e leggete l'articolo (molto breve)

http://www.disinformazione.it/orso_bruno.htm

che dite...fantasia..realtà che supera la fantasia...mah?

claudio

Claudio Lorimer 30.06.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come dice u. eco,hanno paura piu' che dell' italia e dell'italiani di loro stessi ,noi per loro siamo come un laboratorio,il fascismo e' nato prima del nazismo e dopo 5 anni di berlusconi sono terrorizzati,,,,amo la germania ma a volte ,,,,,,,,,,,meta' delle case di berlino hanno la doccia in cucina,tutte le volte che devo preparare un pranzo da amici tedeschi devo pulire la cucina da cima a fondo e mentre lo fai ti prendono anche in giro,a monaco in un campeggio da una sera all'altra una volta ho visto sparire tutte le nostre tende ( eravamo 18 persone ) in un magazzino per far posto ad altre senza nessuna spiegazione che quel lo stupido sorrisino che hanno tutti quando si tratta di comunicare con un italiano,,,ci sono nazioni ,popoli , paesi,civilta' che per motivi culturali o storici hanno un innato senso di superiorita' all'interno del loro inconscio collettivo che in determinate occasioni deve essere manifestato per forza ,come lo sfogo di un bambino,e come i bambini nel loro " isterismo "irrazionale non giudicano non pensano ma piangono e agiscono,,,,,,anch'io non stimo i calciatori italliani ma almeno qui alle finestre non ho visto stemmi con le aquile della wermacht !

Federico Bianchini 30.06.06 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Quale fra questi paesi può venir considerato fautore di terrorismo?

Israele
Cecenia
Afghanistan
Russia
Usa
Iraq
Iran

alessandra arrigoni 29.06.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Luca Duca 29.06.06 16:07

Il libro non l'ho letto e se lo trovo magari ci faccio un pensiero..l'idea però non mi piace molto e spero che benefici non siano intesi come guadagni..purtroppo il mondo gira "a soldi" e mi piacerebbe che almeno per queste cose non sia così.

Andrea Amadio 29.06.06 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Perchè nessuno si è incazzato duramente contro questo crimine?Perchè le varie associazioni animaliste Italiane non hanno intimato duramente per salvare il povero orso?Le solite chiacchiere all'Italiana senza risultato.Vergogna!!!!

michele di tondo Commentatore in marcia al V2day 29.06.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che la LAC oltre a sparare a zero sulla caccia (senza peraltro essere in grado di proporre valide alternative a problemi quali sovrannumero di alcuni selvatici, mancanza di colture a perdere, agricoltura intensiva... per citarne alcune) sia in grado solo di organizzare delle stupidissime manifestazioni come quella di domani? Animalisti, svegliatevi!!!! Se domani andate in giro per i boschi a raccogliere qualche cartaccia fate sicuramente meglio alla natura che non andando a fare un pò di casino davanti ad un'ambasciata, la natura se ne frega delle vostre lacrime, l'aiuto bisogna darlo sul campo! Spero che il concetto sia chiaro...

Paolo Pizzorno 29.06.06 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Luca Duca 29.06.06 15:28

Come ho già scritto l'orso è un animale che mi piace tanto ma da qua a definirlo un interesse morboso ce ne vuole..molta gente scrive perchè ha il pc e internet ma non vuol dire che tutti quelli che scrivono lo facciano per questo.
A me non sembra di averti attaccatoinsultato ecc..anzi mi sembra di averti detto le cose con molta pacatezza.
Ora parliamo dell'orso ma per me è importante come il reiserimento del leone bianco in Africa..per me non cambia molto!
Quello di cui parli tu non lo conosco..un ambientalista scettico sinceramente non so cosa sia..

Andrea Amadio 29.06.06 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luca Duca 29.06.06 14:57

In questo blog si parla di biodiversità e dell'abbattimento di un orso e insieme di un progetto condotto con i piedi secondo me.
La biodiversità è importante eccome.
L'ecosistema si sta deteriorando grazie al'urbanizzazione, all'allargamento dei terreni agricoli per non parlare dell'inquinamento.
Se si riuscisse a ripristinare anche in minima parte quello che è stato distrutto..bhè sarebbe una gran conquista.
E non lo dico perchè a me piace andare nei boschi per vedere la lepre o il fagiano ma perchè più la natura ritorna ai livelli originali più la qualità della vita può essere migliore.

Andrea Amadio 29.06.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gian Luca Andrisani 29.06.06 14:20

Scusa se mi faccio i fatti tuoi..ma tu da quale titolo di studio ti senti autorizzato a dire che la biodiversità è importante?
Quali conoscienze hai nel campo?
Com'è fatto un orso?
Rispondi a queste cose poi potrai dare dell'ignorante a chi vuoi tu.

Andrea Amadio 29.06.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Per protestare contro l'inaccettabile uccisione dell'orso Bruno in Germania,
la LAC Lega per l'Abolizione della Caccia, wwf , legambiente ed altre associazioni
ambientaliste protestano domani, 30 giugno 2006, alle 12 davanti al consolato tedesco di
Milano, in via Solferino 40

"Bruno era bello,antico,vero ma soprattutto se stesso. Bruno era anarchico
vagava nel passato come nei boschi scherniva la razionalità umana e
rubacchiava galline. A Lui non bastava l’ Adamello cercava il suo futuro
e si compiaceva di questa estate fantasiosa così satura di libertà.
Questo però era troppo per chi non capisce la bellezza di un bosco e la
rugiada blu del mattino, qualcuno vestito di grigio che detesta la
fantasia, che arrugginisce con la sua noia e magnifica gli schemi..." L. Andena

filippo bamberghi 29.06.06 15:08| 
 |
Rispondi al commento

x Nico Love
prima di dare lapidariamente dell'ignorante a qualcuno ricorda che apprendo più io durante una seduta di defecazione che tu in tutta la tua vita di conformista.

Luca Duca 29.06.06 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Non sono certo nella posizione di poter esprimere giudizi, ma di una cosa sono certo:

finchè l'uomo non capirà (ricorderà?) di esser figlio della natura che lo circonda non troverà la chiave della sua sopravvivenza.

Essere servi del consumismo che ci circonda, perdere di vista che la tecnologia dovrebbe renderci liberi e non schiavi, non riconoscere nelle altre persone fratelli ci sta accecando davanti alla storia che si ripete e impedisce all'uomo di correggere antichi errori.

Chi sta al di sopra di noi dovrebbe lavorare per il rispetto di valori fondamentali e non per il raggiungimento di obbiettivi personali.
Perchè nello studio delle opere pubbliche non si calcola mai l'impatto (vero) sulla natura ed il reale bisogno della gente, ma solo il lavoro che tale opera genera?
Perchè se "quelli" sbagliano clamorosamente, e migliaia di pesci muoiono nel petrolio che distrugge le nostre coste, alla fine della giornata sono sempre là a raccontarcela?
Dovremmo scendere in piazza ogni giorno della settimana per fargli capire che non possono giocare con la nostra intelligenza in questo modo così sfacciato.
Dovremmo fargli capire che non tutti hanno la memoria corta (caratteristica figlia di un bombardamento mediatico che 20 anni fa era inimmaginabile...e che ce lo sta mettendo in quel posto...).
Purtroppo suonare la campana dell'allarme da soli serve a ben poco!
E se qualcuno mi farà notare che tutte queste parole sono un mucchio di frasi scontate gli risponderei che con questa teoria ci stiamo fottendo da soli...il fatto che siano ovvie non significa che siano anche applicate nella nosra realtà. Saluti.

Simone Zucchi 29.06.06 14:32| 
 |
Rispondi al commento

X Gian Luca Andrisani
come previsto trasudi superiorità da tutti i pori... é forse leggendo il rapporto annuale di "State of the World" (partigiano come non mai) che pensi di aver acquisito il tuo sedicente status di studioso?

Luca Duca 29.06.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento

DOMANI TUTTI A MILANO: Manifestazione per Bruno

Un'occasione per dire il nostro sconcerto di fronte alla decisione di abbattere l'orso che vagabondava nei boschi bavaresi. Un presidio di protesta alle ore 12.00 di Venerdì 30 Giugno davanti al Consolato tedesco di Milano in Via Solferino 40.

La vicenda di Bruno ha colpito l'emozione, la fantasia, la sensibilità, il cuore di moltissimi italiani. Perché non farlo sapere ai tedeschi? Una piccola manifestazione davanti al consolato tedesco per non limitarsi a borbottare in privato ma ricordare alcuni principi fondamentali.

Che la biodiversità è un bene prezioso che tutti siamo chiamati a tutelare: non ce ne si può liberare a cuor leggero perché non si trova un'altra soluzione in tempi rapidi.
Che la fauna europea è un bene di tutti: nessuno ha diritto di portarcela via solo perché passa dalle sue parti! Giustamente i tedeschi protestano perché i cacciatori italiani fan strage di uccellini, perché non dovremmo arrabbiarci noi quando loro ci fucilano un orso?
Che esistono leggi e accordi internazionali che vanno rispettati: non devono bastare le pressioni di qualche allevatore per dimenticarsene.
Che i tedeschi ce l'hanno scritto nella Costituzione che obbligo dello Stato è proteggere gli animali: dobbiamo ricordarglielo noi?
Che fucilando Bruno hanno offeso e derubato il nostro mondo, i nostri sentimenti i nostri sogni e non devono permettersi di farlo ancora!

I PARTECIPANTI SONO INVITATI A PORTARE ORSI, ORSACCHIOTTI DI PEZZA, PELOUCHE, STOFFA, PER RICORDARE IL GIOVANE ORSETTO BRUNO E LE SUE LIBERE SCORRIBANDE STRONCATE DALLA STUPIDITA' DELL'UOMO.


Menotti Passarella 29.06.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Hanno fatto una brutta figura. Alcune considerazioni.
(a) Le regole, quanto ce l’hanno menata con le regole, e poi quando capita a loro se ne fregano. Il via all’abbattimento era previsto per il giorno successivo a quello in cui lo hanno ucciso, inoltre hanno abbattuto una specie protetta da normative europee.
(b) Isteria. In Abruzzo, a Pescasseroli o a Opi, se entri in un bar e dici di aver visto un orso e di esserti spaventato tutti, ma proprio tutti, dalle bambine ai vecchietti, si cappottano dalle risate e ti suggeriscono di tornare nella tua città “signò… è più sicuro…”
(c) Il tiro non era facile, il cacciatore ha sparato da 150 metri con luce non buona. Bel tiro, ma poco coraggio. Sparare su di una bestia che non attacca l’uomo, mentre dorme, e a 150 metri richiede mira, ma poco coraggio. Per narcotizzarlo invece avrebbero dovuto andare tanto vicino da sentirne l’odore. Ci vuole abilità, sangue freddo e molte, molte più palle. Spiacente per il team di sparatori…
(d) Una malizia tutta bizantina, altro che nordica. I cacciatori venuti dalla Carelia con i cani, con l’incarico di narcotizzarlo, hanno girato a vuoto per 15 giorni senza trovarlo. Il giorno dopo che hanno rinunciato, l’orso viene individuato e abbattuto. Non credo che i finlandesi non conoscessero il lavoro. Verò è che il loro territorio è diverso, più piatto e con un clima più fresco, ma evidentemente, li hanno fatti girare in tondo sapendo perfettamente dove si trovava l’orso, in modo da non farglielo trovare. Così poi avrebbero avuto la via libera.
La prossima volta che ci parlano della forza e del coraggio tedesco, mandiamoli a cagare, con le mani alzate… e ricordiamogli che nel Parco nazionale d’Abruzzo, dove ci sono 50 orsi, girano da sole anche le ragazzine…

Giovanni Gentili 29.06.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luca Duca 29.06.06 12:47

Sulla biodiversità ci sono trattati interi libri e studi oltre che convegni di cui uno svolto alla facoltà di veterinaria di grugliasco in provincia di Torino dove studio.
Qesta è scienza e non il frutto del lavaggio del cervello.

Andrea Amadio 29.06.06 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io vivo in Germania (Baviera) da molti anni e devo dire che per i tedeschi tutto quello che non rientra nel loro concetto di ordine e di adattamento viene classificato anomalo e perció deve venire risolto. Il comportamento delle autorità è stato alquanto schizofrenico: appena apparso l´orso in Baviera tutti dissero "willkommen". Un paio di giorni più tardi, visto che l' animale aveva osato sbranare un paio di pecore, venne giudicato come animale problematico, potenzialmente pericoloso per le persone e perciò da eliminare. Quello che è strano è che per settimane persino specialisti dalla Finlandia hanno cercato invano di catturare l' animale e appena il Ministro Schnappauf ha dato l´ordine di abbatterlo, un qualsiasi cacciatore (o poliziotto? non si sa) sia riuscito a abbatterlo. Escursionisti lo hanno visto a ca. 20 m di distanza, hanno chiamato la polizia perché avvisasse i veterinari, nonostante questo niente é stato fatto. Alcune ore dopo Bruno era morto. Come ci sono riusciti con una pallottola, potevano pure riuscirci con un narcotizzante. La conclusione è che l' abbattimento di Bruno era già stato deciso fin dall' inizio. Sono molto triste per la morte di Bruno, vittima della stupidità umana.

Iolanda Dall' acqua 29.06.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è triste notare come siano numerosi gli interventi che invocano (sia pure per amor di paradosso)la morte degli esseri umani direttamente o indirettamente responsabili dell'uccisione del povero orso bruno.
il rispetto per gli animali si trasforma in amore cieco e fede folle. la propaganda ecologista è riuscita a deviare i nostri ragionamenti, l'irrazionalità trionfa.

DIMENTICAVO:
a me non importa proprio niente che l'orso sia stato ucciso, così come ritengo che tutta la prosopopea sulla eco/biodiversità sia frutto del condizionamento mentale perpetrato dagli ambientalisti fondamentalisti. Sono sicuro che rispetterete la mia opinione che ha la stessa dignità di quelle eco-perbeniste da anime belle
ciao

Luca Duca 29.06.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I tedeschi sono pragmatici (ecco perche' la Germania è un paese civile mica come l'Italia).

1) L'orso era diventato pericoloso (certo non aveva aggredito nessuna persona ma non penso che fosse il caso di aspettare).

2) i finlandesi che lo dovevano catturare hanno rinunciato

Non e' che rimanessero poi tante soluzioni (peraltro l'Italia piu' che protestare che cosa ha fatto?)

M.

Massimo Athome 29.06.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento

è triste notare come siano numerosi gli interventi che invocano (sia pure per amor di paradosso)la morte degli esseri umani direttamente o indirettamente responsabili dell'uccisione del povero orso bruno.
il rispetto per gli animali si trasforma in amore cieco e fede folle. la propaganda ecologista è riuscita a deviare i nostri ragionamenti, l'irrazionalità trionfa.

Luca Duca 29.06.06 10:34| 
 |
Rispondi al commento

spero che l'orso Bruno nel suo girovagare, abbia incontrato tante orsacchiotte, che si siano divertiti e che adesso siano in viaggio tanti piccoli cuccioli pronti ad azzannare altre pecore bavarese e soprattutto il culo di quel mona che ha ucciso il loro papà. mandi

giovanni russo 29.06.06 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Il mio contributo su questa storia, presa dal mio blog:
Orso Killer..

Ce l'hanno fatta a uccidere quel cattivone orso che spaventava tutta la germania, con la sua fissazione di mangiare tutti i giorni...ma che non aveva mai aggredito una sola persona.

Non potevano portarlo in qualche riserva o parco naturale insieme ad altri orsi? O riportarlo DA DOVE ERA VENUTO nel Trentino?

Ma mi chiedo il WWF non ha fatto niente? E lui, non poteva diventare vegetariano invece di fare orribili stragi di galline e di pecore per sfamarsi? O addirittura fare uno sforzo e non mangiare per niente? E stare nascosto e buono tutta la vita? Che stupidi questi orsi.

E' così che finiranno tutte le cose o persone che ci danno fastidio in futuro?

Da www.ilgiornale.it «Gli hanno sparato: è morto». Uomo di poche parole Manfred Woelfl, il funzionario del governo regionale bavarese che si è preso la briga, ieri, di porre, con lo stringatissimo epitaffio, una pietra tombale sulla breve esistenza di Bruno, un cucciolo d'orso che, per alcune, comprensibilissime, giovanili intemperanze, si era trasformato oramai in un'ossessione per le autorità della Germania meridionale e dell'Austria, che ne avevano deciso da giorni l'abbattimento.

Complimenti signor WOELFI, che porti anche tu, stranamente, un nome di animale.

Oggi a me, domani a te.

Silvia Neri 29.06.06 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buon giorno. Giovanna

Giovanna Nigris 29.06.06 07:36| 
 |
Rispondi al commento

Domani vi voglio tutti in caserma ad incominciare l'addestramento; dobbiamo prepararci e schierarci tutti al Brennero è ora di finirla con er stronzen ed el orso!
Così capiranno finalmente che NOI, NOI ITALIANI, non scherziamo!
Provi poi er pasta (spiegel, in questo caso, mi sà tanto di pasta scotta (articolo scotto)!) a scrivere stron...stron... bè sì ...zate su di noi e ad ammazzarci un'altro orso bruno che noi liberiamo per studiarlo senza collare radio sperando che lui ci scriva, telefoni o diventi vegetariano!
Provino poi a dire che noi siamo mammoni, opportunisti, negativamente furbi, piagnoni e incapaci di stare alle regole e che se vinciamo la copa liberi tutti e più tasse per tutti ma felici, in un paese civile in cui le pensioni sono retribuite in modo inversamente proporzionale all'usura fisica!
Noi li normalizzeremo, la loro stampa deve dire solo quello che vogliamo noi e l'orso potrà fare tutto quello che vorrà propio nel senso della democrazia e libertà di stampa orsina!
Non ridiamoci addosso, la stampa dica pure quello che vuole si vive per farsi un'idea, svilupparla, maturarla e chi acquisisce un'idea senza criticarla chi la beve non ha personalità e non se la creerà, è evidente che qualsiasi persona leggendo un articolo simile lo classificherebbe come di basso profilo giornalistico in base allo sviluppo della capacità critica e la testata se ne è accorta ed è corsa ai ripari; l'orso andava controllato se era uno studio andava monitorato il suo spostamento e si doveva arrivare prima che tedeschi, austriaci o svizzeri avessero a lamentarsi, dopo tutto sono a casa loro anche per chi non gli và bene, chi non ha fatto ciò è un'incompetente ed un assasino perchè ha mandato un'animale, salvo che non fosse propio questo l'obiettivo, incontro alla morte, era evidente che veniva abbattuto o in via ufficiale com'è stato fatto o di frodo, per cui prima di marciare sul Brennero analizziamo i ns. errori e possibilmente non copiamo quelli degli altri.

GIORGIO ZANUTTA 29.06.06 00:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che i tedeschi sono sempre uguali, non cambieranno mai.
Nella mia bella regione Toscana ce ne sono a bizzeffe si comprano le case nei paesini e quando ne hanno comprate un cospicuo numero mettono una bella sbarra alla strada principale di accesso al paesino. Giuro che è accaduto veramente!
Ma non si può mettere una bella legge per vietare di vendere le case e i casolari agli stranieri? Sono un bene culturale e paesaggistico, mi piange il cuore che tra qualche decennio sia tutto loro.

Erika Masoni 29.06.06 00:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non proviamo ad inviare una lettera di protesta all'ambasciata tedeca?
Una cosa molto semplice ed educata, con un testo breve che dica per esempio:
"sono un cittadino italiano ed esprimo il mio rincrescimento per la tragica scelta cche ha portato alla morte di un orso in Germania".

Francesco Castracane 28.06.06 23:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scimmia assassina odia la natura !! Perchè ? La risposta cercatela nella vostra testa .....

Angelo Lamon Commentatore in marcia al V2day 28.06.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che SCHIFO non ci sono altre parole solo che schifo!!!!!! La natura in Europa ha giá subito da secoli un´egocentrismo umanistico che sfida la la pazzia collettiva.
A volte parlando di ecologia con tribu Gauarani o di disciendenza Arawak (bacino amazzonico)me chiedevano con che diritto io (Europeo) gli venivo a "insegnare" a loro principi di ecologia io reispondevo sempre che era perche non commettessero gli errori che avevamo commesso noi, a mio malgrado devo cambiare il verbo al presente e probabilmetne al futuro.... che schifo!!!!!!!!

Massimo Tosco 28.06.06 22:04| 
 |
Rispondi al commento

l'orso bruno è stato condannato a morte.
si saranno divertiti i cecchini bavaresi...come al luna park..che schifo!!!

lorenzo polirpo 28.06.06 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buona serata. Giovanna


Cosi crudeli con gli animali, così indulgenti con gli assassini umani.
E' la fiera dell'ipocrisia, E' avere una concezione di "noi" che non ha nessuna giustificazione.

claudio indignato 28.06.06 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TOVE ai scappata Maia stfanini che ti arrispondo, e poi non lo gridare che sono un baracconiere lo sai che non si può pescare i delfini con il sovrapposto cal 12 attirandoli con le acciughe??

Alberto Demuro 28.06.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

porque le persone son asì cattive??
io no capisco el porque de una cosa asì cattiva y spregevole!! es posible que para le persone è mas importante andare in giro con una pelliccia que salvare los animali? porquè nessuno fa nada?
ci sentimos asì superiori da no far caso a estas cosas? ci estamos uccidendo con nuestras manos y estamos uccidendo todo lo que ci circonda!
facciamo schifo!!!!

Antonella Vecchioni 28.06.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, se fossi un Tedesco mi vergognerei a morte di avere persone che mi dovrebbero rappresentare come la Merkel,come mi vergognavo quando ci rappresentava in tutto il mondo un certo Berluscoionen,ma quel povero orso anche se potenzialmente pericoloso per la popolazione poteva essere addormentato e portato da dove era scappato,complimenti Germania,amavo la vostra terra ma da oggi un pò meno.

davide fagioli 28.06.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma che c...o centra la biodiversità, le pecore e tutte le altre ca...te?!!

Il nostro governo non ha mosso un dito per andarsi a riprendere sto benedetto orso, e adesso siamo pure capaci di lamentarci?

Siamo proprio un popolo di ebeti! Magari adesso che lo hanno impagliato dovrebbero donarlo ad un museo italiano, che ne dite?

Siamo ridicoli!

Maurizio

http://www.Zigolo.net


ANCHE IO MANGIO LE BESTIE!! SOLE CHE MI NASCONDO DIETRO A CHI LI MACELLA PER ME..
ANCHE SE A DIRE IL VERO LA PECORA NN MI PIACE MOLTO..
ANGELA, ANGELA, SIGNORA MERKEL, SONO QUIIII MI ABBATTA PER PARCONDICIO!!!

ELENA MELDI 28.06.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono schifato da quello che hanno fatto quei arroganti cruchi il nazismo e l'ignoranza di certi politici regna sovrana COME GIA REGNAVA MOLTI ANNI FA tutta una scusa sulla pericolosità DELL' ORSO ,in romania e in slovenia ci sono piu' di 3000 orsi e non hanno mai attaccato nessuno.In trentino hanno introdotto alcuni esemplari sloveni perchè la specie autoctona era stata sterminata dal 1800 in poi perchè all'ora governo austriaco aveva emesso delle taglie su l'uccisione degli orsi, ed i soliti cacciatori prendevano piu' denaro ad ammazzare una femmina che un maschio, se poi si ammazzava i cuccioli compresi, il premio quasi radoppiava All'ora c'erano cacciatori sopratutto nelle zone della val di Fiemme e Fassa, sulle dolomiti, che lo facevano di professione ed è ampiamente documentato,in un secolo gli sterminarono quasi tutti (BRAVI TEUTONICI TEDESCHI SIETE SEMPRE I SOLITI CHE PENSATE DI DECIDERE LE SORTI DEGLI ALTRI)DUNQUE NON SI SONO ESTINTI da soli ma gli abbiamo massacrati tutti con soddisfazione del all'ora governo austriaco,

claudio rizzoli 28.06.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio fare polemiche o rivangare il passato del popolo tedesco in generale, però mi sembra che questi due episodi (orso bruno e der stronzen) siano una lampante e chiara dimostrazione che nonostante tutto il tempo passato, i tedeschi abbiano ancora velleità di protagonismo e di prime donne alle quali non si può dire nulla in quanto loro hanno già detto e/o fatto la sua.
Noi Italiani abbiamo molti difetti, forse in parte è anche vero quello che hanno scritto di noi, di certo però negli ultimi 60 anni NOI ci siamo evoluti loro NO.

Diego Seno 28.06.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento

come vedi JANLUIS ho solleticato il tuo complesso di superiorità:
ora puoi continuare a masturbarti sulla sorte dell'orso bruno.
buon divertimento!!

Luca Duca 28.06.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il TG italiano ha riportato questo fatto grave in modo molto superficiale e ingannevole.
Il giorno stesso che in Italia c'era stata solo la notizia flash al TG nella televisione Austriaca invece hanno fatto vedere tutta la storia. Cioè che il gruppo finnlandese dopo 2 settimane di rincorsa inutile ha gettato la spugna ed in quel momento hanno dato il consenso per l'abbattimento. Poi dicevano anche che nel progetto italiano pensavano di escludere la mamma di questo orsetto perché non era la prima volta che non insegnava ai figli come vivere in natura lontani dagli esseri umani. In Italia non si è sentito niente di questo genere, sarà vero ?!

Angela Dota 28.06.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
dovrei dire addio a tutti perchè sono l'orso bruno in questione.
Mi avete ammazzato dopo una campagna denigratoria a mezzo stampa che mi ha descritto come un mostro ad altissima pericolosità per metteva a repentaglio l'asse Roma-Berlino quando in fondo come tutti gli orsi educati mi sono sfamato prima con due conigli e poi con un paio di pecorelle perchè i conigli sinceramente sono neanche l'antipasto per uno della mia stazza....
Ma i giornalisti incalzavano, facevo notizia,tenevo sveglia l'attenzione in questa estate torrida e sonnacciosa dove al massimo si parla male di uno come me per dimenticare ben altro....
Dall'aldilà sto cercando quella fulgida giornalista che nel servizio rai del giorno dopo il mio abbattimento ha speso tutte le sue energie per descrivere quanto fossi buono,orsacchiotto, innoquo,da salvare, ecc, per dirle: ma perchè non te ne vai affanculo????
Sono sicuro che era la stessa che mentre mi stavano cercando per farmi la pelle descriveva con la stessa enfasi la mia pericolosità!
grato per questo spazio

addio per sempre
L'orso

alfonsa valentini 28.06.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tempo passa ma i tedeschi restano sempre gli stessi...

alessio biondi 28.06.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sessualmente attivo a parte (il lupo n.d.r.) scusate la mia intrusione anarco-animalista ma voglio gridare
piazzale LORETO agli imbecilli dal grilletto facile
ma Alexanderplatz alla pelle del lupo
con ossequiio alla vittima

roberto dagnino 28.06.06 14:20| 
 |
Rispondi al commento

(segue)
A parte che potrebbe mancare la benzina per arrivare al Brennero, non vedo proprio i Bearvaresi scappare davanti alle nostre orde verdi! Qualcuno ha proposto la stampa. Concordo, quella si che è l'arma giusta. Silvio lo accennò in merito alla Cina, proviamo a traslare sulla Repubblica Federale, gli mandiamo un bouquet rosso-rosa del tipo Unità/Repubblica, con qualche foglio catocomunista Doc a scelta, Stampa, Messaggero, Corriere. Nell'arco di pochi giorni le mettiamo a soqquadro ! Ci chiederanno non solo perdono, ma firmeranno l'armistizio senza condizioni, una grande rivincita. Bruno sarà il prossimo simbolo dell'Italia redenta che preferisce essere bestia, e lo dimostra ahimè ogni giorno. I collaborazionisti Veneto/Lombardi saranno processati per direttissima (siamo er' mejo in materia). Il Mondo riconoscente ci attribuirà tre mondiali senza giocarli (se qualcuno nota la differenza, mi mandi una mail, che la lego).

Dieci, cento, mille Bruno (se ne sono rimasti). Vinceremmo !

jean-louis 28.06.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali

Mohandas Karamchand Gandhi

(questa vale anche per noi comunque........!!!!)

Ilaria Antognazzi 28.06.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi sono momenti caldi e dobbiamo tenere il sito di Gemini Cricket nel top of the pops!

Mi permetto un piccolisssssimo appunto. Qualcuno si sarà pure accordo che, anche se di pessimo gusto, l'articolo di Der Spiegel non apparteneva alla rubrica società del settimanale! Caso mai il baccano lo si faceva quando mettevano le pistole sugli spaghetti, i signori dello specchio. Purtroppo siamo ridotti all'orso. Poco da rosicchiare.

Lego diversi proposti indignati e considerazioni buoniste, umaniste, bestialiste; non vi sembra che siamo un po fuori luogo ! Qua non si tratta di buoni orsi, cattivi tedeschi ed ecolofilosofia mirabilis. Caso mai come già scrivevo ieri, si tratta di un fenomeno anticipatore di cose molto più brutte e pericolose.

Il 49,999% ha voluto -l'ho già detto in questa e altri sedi, 5% pilotano (vogliono), il rimanente (ottemperano) sono i "gioiosi turisti" a chi si promette lidi paradisiaci, con più vergini che nel paradiso dei musulmani) e che quando l'aereo si schianta cantano con sorriso e squarciagola l'inno della nazionale di calcio, il noto Fratelli .... - un aggregazione di cose turche (non datemi del razzista dopo quello che certi hanno scritto su i crukki con la doppia s). Adesso che hanno hanno Mascella Titanica che invita al trip (notare la predisposizione al turismo di massa) nella giornata antisfondamento e Pecorino Toc che tratta la compravendita della pelle di Bruno con i nazifascisti (quanto mi piace quella terminologia cerebronottiana), che li rappresenta (mi rifiuto ostinatamente e uso la doppia nazionalità ma voglio essere Giuda non solo per 3 volte ma fin che dura quel obbrobrio!), piangono e vogliono tutti uniti partire in guerra con il famigerato Hans.

jean-louis 28.06.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

mi viene solo da augurare le peggiori malattie del mondo a sta gente

ps piu uccidiamo piu siamo morti
abbiamo qausi ucciso tutto

gio roma 28.06.06 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Ancora niente sul fronte "cerchiamo di capire invece di insultare"..qualcuno ha descritto l'orso e menomale ma gli altri 0..va be questo non denota di certo amore per gli animali.

Io svolgo volontariato in un canile di 120 cani.Una struttura privata ma finanziata dai comuni limitrofi che non hanno voluto costruirne uno e allora si affidano a questo. Ogni giorno vengono molte persone a guardare i cani..e poi se ne vanno. Perchè troppo vecchi o perchè zoppica o perchè non sono di razza..sono le stesse persone che guardando le gabbi dicono "Ma poverino chi è il mostro che ti ha abbandonato?!"
Il mostro non è chi lo abbandona, il mostro è chi va in canile per cercare il cucciolo di 2 mesi di razza. I mostri sono quelli che dicono "poverino" ma poi non fanno niente.
In questo caso sono più mostri quelli che ora si lamentano della sorte di un orso bruno e non hanno mai alzato la voce prima e non alzano la voce nemmeno per l'apertura della caccia all'orso nel parco di Yellowstone..
C'è chi cita Leonardo Da Vinci non sapendo tra l'altro come ha fatto a fare tutte le sue scoperte in medicina, chi dice "l'orso si ma la mucca no" chi parla di biodiversità non sapendo cos'è e chi dice addirittura "Bhè se l'orso si stava estinguendo perchè reintegrarlo la natura voleva così" e allora se tua nonna si ammala di cancro perchè salvarla se la natura voleva così.
I bambini che muoiono di fame nel terzo mondo è un evento naturale perchè salvarli?
Questo è un blog di tuttologi che le notizie se le prendono dal primo sito web che trovano e che fanno anche i falsi moralisti.

Hugo Kolion 28.06.06 01:46

Grazie Hugo..finalmente la pensiamo allo stesso modo..anche se stavolta mi sa di no..

Andrea Amadio 28.06.06 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buon pomeriggio.Giovanna


“Giorno verrà in cui gli uomini conosceranno l’intimo animo delle bestie e, quel giorno, un delitto contro un animale sarà considerato un delitto contro l’UMANITA’”

(Leonardo Da Vinci)

....che dire di più, ogni commento è superfluo!

Alessandra Battistiol 28.06.06 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

unitevi al movimento per lo sterminio dei colombi!!!

ferdinando petraglia 28.06.06 12:18| 
 |
Rispondi al commento

ecco l'europa civile che tutti sognavamo...

francesco sardelli 28.06.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento

da assiduo frequentatore delle montagne voglio esporre il mio personale punto di vista.
ho disapprovato l'abbattimento dell'orso bruno ma ancor di più ho disapprovato la sua reintroduzione in un ambiente che non gli apparteneva più.
mi chiedo per quale motivo ci si sforzi di reintrodurre (che parola ragazzi) un animale - che se si è estinto un qualche motivo ci sarà - e ci si sforzi di farlo figliare a tutti i costi, salvo poi accorgersi che da solo, in un ambiente non più suo e senza avere la mano prensile non può propio fare nulla.
viceversa non ci si accorge che sugli appennini ritorna il lupo (torna per gli affari suoi non perchè ce lo portano), i camosci delle alpi marittime dopo lungo periodo cominciano ad aumentare, vedere un'aquila lungo la catena delle alpi non è più così raro, il numero degli stambecchi cresce anche lui... sono queste le realtà da valorizzare.
solo che l'orso "tira" di più... allora vai col plantigrado! predine uno magari proveniente da migliaia di chilometri di distanza lo sposti (così gli viene il jetlag e per un pò sta bravo) una bella campagna pubblicitaria e via...
mi auguravo che il dipendente pecoraro scanio avesse una visione periferica superiore visti i trascorsi come verde ma ieri sera ho sentito dichiarazioni deprimenti...
saluti

alessandro massa 28.06.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGGETE LEGGETE TUTTI: NON PASSI INOSSERVATO:
========
Nel cosiddetto "mondo animale" l'unica vera bestia, ahinoi, è l'uomo !! Volete un altro esempio palese,di bestie, oltre a coloro che sadicamente hanno abbattuto l'orso? Pensate a....Buttiglione, Giovanardi, Borghezio, Speroni, Calderoli, Silvio e il fido Bondi, Bush e Rice, c'è qualcuno disponibile ad abbattere queste bestie, solo per incominciare ? mi sa che io mi metto in lista.

mauro usi 27.06.06 20:12 | Rispondi al commento |
===========
SINTETIZZA BENISSIMO LA CIECA IDEOLOGIA DELLA MAGGIOR PARTE DI COLORO CHE FREQUENTANO QUESTO BLOG, CI SONO LE BESTIE VIOLENTE COME "mauro usi" E CI SONO TANTI ALTRI CHE ARGOMENTANO IN MODO PIU' SOTTILE E FORBITO, MA SULLA STESSA LINEA DI PENSIERO: TUTTO E' VALIDO (ANCHE L'ORSO) PER INVEIRE CONTRO I SOLITI NEMICI... SEMPRE CON LA SUPERBIA E LA SPOCCHIA DI COLORO CHE SI SENTONO ELETTI E MAESTRI NEI CONFRONTI DI QUELLI CHE NON LA PENSANO NELLO STESSO MODO.
GRILLO!! GRILLO!! ALMENO INTERVIENI OGNI TANTO.


Luca Duca 28.06.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGGETE LEGGETE TUTTI: NON PASSI INOSSERVATO:
========
Nel cosiddetto "mondo animale" l'unica vera bestia, ahinoi, è l'uomo !! Volete un altro esempio palese,di bestie, oltre a coloro che sadicamente hanno abbattuto l'orso? Pensate a....Buttiglione, Giovanardi, Borghezio, Speroni, Calderoli, Silvio e il fido Bondi, Bush e Rice, c'è qualcuno disponibile ad abbattere queste bestie, solo per incominciare ? mi sa che io mi metto in lista.

mauro usi 27.06.06 20:12 | Rispondi al commento |
===========
SINTETIZZA BENISSIMO LA CIECA IDEOLOGIA DELLA MAGGIOR PARTE DI COLORO CHE FREQUENTANO QUESTO BLOG, CI SONO LE BESTIE VIOLENTE COME "mauro usi" E CI SONO TANTI ALTRI CHE ARGOMENTANO IN MODO PIU' SOTTILE E FORBITO, MA SULLA STESSA LINEA DI PENSIERO: TUTTO E' VALIDO (ANCHE L'ORSO) PER INVEIRE CONTRO I SOLITI NEMICI... SEMPRE CON LA SUPERBIA E LA SPOCCHIA DI COLORO CHE SI SENTONO ELETTI E MAESTRI NEI CONFRONTI DI QUELLI CHE NON LA PENSANO NELLO STESSO MODO.
GRILLO!! GRILLO!! ALMENO INTERVIENI OGNI TANTO.

Luca Duca 28.06.06 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo l'episodio dell'orso ucciso in Germania, dedico il mio post di oggi alla LAV ed al suo importantissimo lavoro.

Inutile ricordare, assieme all'orso le balene e le foche del canada

davidevaccarin.blogspot.com/2006/06/non-lo-sapevo.html

Davide Vaccarin 28.06.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Facendo presente che è meschino parlare di rimborsi per le pecorelle, in quanto una vita, seppure di una pecora, in quanto vita non ha prezzo, è legge naturale che un orso possa uccidere una pecora per nutrirsi, così come fanno tantissime altre specie animali (carnivore) sulla faccia della terra. Volevo sottolineare che, anche se ci può rattristare che un predatore per fame uccida animali teneri e indifesi che ci possono fare pena come i coniglietti, le gazzelle o altri,questo avviene per naturale naturalezza e per istinto di sopravvivenza. E ben diversa la nostra crudeltà che uccidiamo, e non solo gli animali, non solo per fame, ma sopratutto per speculazione. Ricordando a tutti che una vita è sempre una vita, anche del più insulso e fastidioso degli animali, mi farebbe piacere che ci fosse una presa di coscienza seria relativa a questo concetto.
Con i migliori saluti a tutti gli amici del blog, e un augurio al caro beppe che seguo da anni di poter continuare su questa strada per secoli.
Se non ci fossero persone così, che ci aiutano a proprie spese a prendere coscienza delle c......
che ci propinano bisognerebbe inventarle, ma forse non ne saremmo capaci.


Cristiano Papi 28.06.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che c...o centra la biodiversità, le pecore e tutte le altre ca...te?!!

Il nostro governo non ha mosso un dito per andarsi a riprendere sto benedetto orso, e adesso siamo pure capaci di lamentarci?

Siamo proprio un popolo di ebeti! Magari adesso che lo hanno impagliato dovrebbero donarlo ad un museo italiano, che ne dite?

Siamo ridicoli!

Maurizio

http://www.Zigolo.net


caro beppe, che dire dell'orso? aveva degli occhi stupendi, era bellissimo, era un pezzo di natura frastornato dal vortice della stupidità umana. è un'altra vergogna che si aggiunge a tante altre. alle balene, ammazzate per interesse, alle foche, idem. all'aria che respiriamo. un'altra vergogna. non so se serve, ma come (ahimé) essere umano gli chiedo scusa. anzi. perdono. un amaro ciao.

alessandro quesada 28.06.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento

ma non possiamo fare qualcosa?? Una petizione? O magari il governo non può chiedere un rimborso?? Penso che un orso raro valga di più di quattropecorelle, e, se alla fine delle finite al governo teteshco tocchi tirare fuori un bel po' di soldi, un po' gliela si mette nel culo, visto che tutto gira intorno al denaro. Certo è che Bruno ormai è morto. mi dispiace cosi' tanto...

sara darchi 28.06.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La speranza è e sarà sempre l'ultima a morire, ma a volte muore innaturalmente....

Antonio Scarpa 28.06.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Guardando bene i fatti di cronaca di questi giorni, la morte dell'orso Bruno non ha fatto poi così tanto scalpore.
Sì, certo, hanno annunciato la notizia in qualche pagina di giornale e sui notiziari. Ma non si può dire che ci sia stato un grandissimo movimento della stampa, e che sia stata sfruttata tantissimo la notizia. Poi, penso che sia una notizia che è stata trascurata dai mondiali di calcio.

Renato Leoni 28.06.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La commissione d'inchiesta americana, composta dai giudici Van Roden e Simpson, inviata in Germania nel 1948 per svolgere un'inchiesta sulle irregolarità commesse dal tribunale militare americano di Dachau che aveva giudicato 1.500 prigionieri tedeschi, condannandone a morte 420 , stabilì che gli accusati erano stati sottoposti a torture fisiche e psicologiche di ogni tipo al fine di ottenere le "confessioni desiderate".

Così, su 137 dei 139 casi esaminati, i prigionieri tedeschi avevano ricevuto, nel corso degli interrogatori, dei calci nei testicoli che avevano lasciato loro danni irreversibili.

Fonte: Intervista al giudice Edward L.Van Roden rilasciata
alla rivista "The Progressive" del febbraio 1949

piero pieri 28.06.06 09:04| 
 |
Rispondi al commento

A tutti coloro che asserisco che un orso vale meno di un uomo. Sono balle. Queste sono affermazioni morali e non scientifiche. IL VALORE DI UNA COSA O DI UNA SPECIE VIVENTE E' DETERMINATO DALLA SUA SCARSITA'. Un orso, proprio per il fatto che è una specie in via di estinzione, vale molto più di un uomo. La vita di un uomo non vale più nulla, in quanto siamo sovrappopolati. La legge dell'economia vale anche per gli esseri viventi: L'umanità è come una moneta inflazionata.

fabrizio guidi 28.06.06 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cane ci insegna a vivere con gli animali e a difendere la natura.
Stop. Bruno è il simbolo di come noi umani, troppo spesso, decidiamo la fine di un altro essere vivente.

Amerio Pace 28.06.06 06:56| 
 |
Rispondi al commento

@ sign. Amadio, che chiedeva se qualcuno sapeva che cosa vuol dire plantigrado.

L’orso è un plantigrado cioè un animale che si muove appoggiando l’intera pianta della zampa, dotata di ampi cuscinetti digitali e di robusti unghioni non retrattili.
Nonostante appartenga all’ordine dei Carnivori i vegetali costituiscono più del 60% degli alimenti consumati. La parte restante della dieta è costituita da insetti (principalmente formiche e api) e da resti di animali trovati morti e solo molto raramente predati.
(tratto dal sito "L'orso in Trentino" )
Aggiungo,che,un orso,a trovarselo davanti mette una strizza boja , ma che,anche se ha fame,lui ha piu' paura di voi e che bastava dare un paio di settimane agli "esperti" con i sonniferi per sistemare la cosa.

cristiano trombin 28.06.06 04:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se gli italiani avessero le palle potrebbero richiedere risarcimento alla Germania per aver mandato a monte (nel modo più cruento) un progetto finanziato dall'unione europea con conseguente spreco di denaro pubblico.

giorgia della seta 28.06.06 03:04| 
 |
Rispondi al commento

bè, come tutti sappiamo i tedeschi con le estinzioni ci sanno fare ..... :)

Enzo G. 28.06.06 01:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buona notte. Giovanna

Giovanna Nigris 28.06.06 01:00| 
 |
Rispondi al commento

cari tutti

c'è ben poco da dire purtroppo.....
quei grandi rotti in culo col grilletto facile dovrebbero spararsi alle palle(che non hanno)

lasciando a parte le varie filosofie stronze tipo:"ogni giorno muoiono i bimbi di fame" "bisogna inquinare di meno" "dobbiamo riinserire le specie in estinzione" ecc ecc

sono tutte cose scontate e che vanno risolte

dico solo che per l'orso mi dispiace.....come per tutto ciò che di bello muore nel nostro pianeta

roberto serva 28.06.06 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Quand'è che invece di lamentarsi si faranno delle ipotesi?
Quand'è che ci si chiederà qual'è il problema dov'è e da cosa parte?
E' troppo facile tirare le somme e dire "I Tedeschi sono sempre uguali e non si smentiscono mai" "Povero orso seguiva la sua natura" "Bastardi cacciatori" "Ma chi se ne frega di una pecora".
Proviamo invece innanzitutto a capire come si comporta un orso, cosa mangia e che cosa fa..qualcuno sa per esempio perchè si chiama plantigrado?Pochi..non voglio tirarmela ma per parlare di natura caccia animali piante ecc bisogna imparare a capire cosa sono. Se ci sono dei precedenti pensare a che cosa hanno fatto in più o in meno rispetto al precedente e via dicendo.
Attaccare e insultare mi sembra un modo di fare molto infantile.
A questo punto ha ragione l'autore dell'articolo della rivista tedesca di cui parla Beppe Grillo nell'altro blog quando dice che siamo dei parassiti.
E stavolta perfavore basta col discorso "l'orso no e la mucca si" perchè sono discorsi che stavolta c'azzeccano per niente.

Andrea Amadio 28.06.06 00:18| 
 |
Rispondi al commento

ma possibile che l'uomo non ha l'umiltà di capire che anche lui è un animale e non un dio? io contnuo a vergognarm di apartenere a quesa specie ottusa

eloisa donadelli 28.06.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Per un attimo ho gioito poi ho capito che non si trattava di Vespa...
pensate che bello..bruno vespa seccato dai crucchi.

p.s. un tocco di humor, ciao orso,amico mio, tranquillo un giorno ti faranno visita anche i tuoi aguzzini.

nonna papera 27.06.06 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Durante i processi per crimini di guerra, molti testimoni oculari giurarono che i Tedeschi producevano sapone e paralumi rispettivamente con grasso e pelle umana. Gli alleati riuscirono perfino a produrre le prove di tali accuse. Per decenni, nelle più prestigiose Università dell'Occidente, professori e studiosi confermarono queste menzogne, inducendoci a credere che fossero "incontestabilmente autentiche". Tuttavia, con il passare del tempo, molti di questi racconti sono divenuti insostenibili, tanto che, nel 1990, Yehuda Bauer, responsabile degli studi sull'Olocausto presso l'Università di Hebrew a Tel Aviv, dovette ammettere: "I Tedeschi non hanno mai trasformato i corpi degli Ebrei in sapone..." (The Jerusalem Post" Edizione Internazionale, 5 maggio 1990, p.6). Questo è solo un recente esempio di come un'"incontestabile verità" sull'Olocausto si trasformi in una grossolana menzogna.

piero pieri 27.06.06 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ammazzare una povera bestia xchè segue la sua natura...a pensarci bene tra gli orsi e i tedeschi che sono le vere bestie?!

claudio cini 27.06.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Alla faccia del popolo tedesco che si ritiene il + ecologico ed il + verde di tutti gli europei e sempre alla faccia dell'efficienza teutonica.
Bravi tedeschi, ma quando la finirete con questo vizio bellicoso?

Pasquale Rivoli 27.06.06 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Altro caso di HOLO-CASH !

Il presidente dell'associazione dei repubblicani spagnoli deportati nei campi di concentramento nazisti e' stato cacciato, dopo la scoperta che aveva inventato la sua reclusione a Flossenbuerg. Era stato uno storico spagnolo a scoprire che l'ottantaquattrenne Enric Marco non aveva mai messo piede nel campo di Flossenbuerg e si era quindi inventato la drammatica esperienza di superstite, raccontata in decine di conferenze e nella sua autobiografia del 1978 "Memorie dall'inferno". Appena si e' diffusa la notizia, Marco e' stato costretto a rientrare precipitosamente da una cerimonia a Mauthausen per i 60 anni della liberazione del campo di sterminio. L'ex militante anti-franchista ha ammesso l'inganno, spiegando che nel 1943 fu in realta' rispedito in Spagna dopo un breve periodo di detenzione preventiva in Francia con l'acccusa di aver complottato contro il Terzo Reich. "Quest storia e' una manna per i negazionisti dell'Olocausto", ha commentato con amarezza il tesoriere dell'associazione, Jesus Ruiz.

Piero Pieri

piero pieri 27.06.06 23:15| 
 |
Rispondi al commento

NUOVI POST SU SITUAZIONE DELL'INFORMAZIONE DALL'IRAQ, ARRESTO DEL RE, REFERENDUM E OTTO PER MILLE.

E' finalmente in funzione il servizio newsletter. Uno strumento che permetterà, a chi lo desidera, di essere aggiornato sulle notizie e sulle iniziative che il RAFFABLOG proporrà in futuro. La news avrà cadenza settimanale, a volte conterrà in allegato documenti e articoli, a volte conterrà semplici saluti. Il primo obbiettivo del RAFFABLOG, una volta raggiunto un minimo di venti sottoscrizioni della news, sarà l'adozione a distanza di un bambino da parte degli utenti del blog. Naturalmente tutto in assoluta trasparenza. Posterò prossimamente sviluppi a riguardo. Per ora è solo un'idea da concretizzare.


NUOVA NEWSLETTER E NUOVE INIZIATIVE...
I RETROSCENA DELLO SCANDALO CALCIO.
RETROSCENA AEREO SU PENTAGONO, .
INTERVISTA A UN MARINES DI RIENTRO DALL'IRAQ, ABBANDONA IL CORPO. INTERVENTO DI UN COMPONENTE DEL CONGRESSO USA ALLA CAMERA USA SULLA SITUAZIONE USA-IRAN. SITUAZIONE RISARCIMENTI IRAQ E TANTO ALTRO SOLO SU RAFFABLOG

http://raffablog.blogspot.com

raffaele sinatra 27.06.06 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Come a solito si vede come gli animali giochino ad armi pari con la natura, mentre l'uomo giochi ad avere la supremazia ed il controllo con le armi . Questa è tecnologia alla pari.

andrea frezza 27.06.06 22:18| 
 |
Rispondi al commento

CITAZIONE-
Perchè una pecora ha un valore e la biodiversità no?-

Perché la pecora ti dà una rendita, la biodiversità è un costo.
Chiaro il concetto?


... povero Bruno! Stava solo cercando Pecoraro Scagno, ma lui dov'era? Dov'è?
Come sempre è facile parlare, ma per agire poi ci vogliono le p...e!

Salvatore Dettori 27.06.06 21:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao,2me di fronte a questa persone cattive x me inconcepibili,il famoso ciclo vitale naturale viene sicuramente interrotto, x cui la loro energia negativa trovando 1 spazio aperto si riverserà su se stessi, l'importante è crederci.

domenico valerio 27.06.06 21:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma voi di orsi rintrodotti non ne avete bisogno avete Mastella.

giulio porta a porta 27.06.06 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uccidono le bestie per coprire le VACCHE!

Christian L. 27.06.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nelle avvertenze c'è giustamente scritto che non sono consentiti messaggi con linguaggio offensivo,che contengono turpiloquio,
con contenuto razzista, allora definiamoli solo tedeschi.


raffaele rinaldi 27.06.06 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Paolo,

Leggi sopra, magari guarderai alla faccenda con un occhio diverso. Per essere rispettati si deve prima rispettare se stessi. Essere degni e autorevoli, in poche parole. E queste caratteristiche non le incontrerai di certo nei personaggi che oggi rappresentano l'Italia.

Rifletti . un popolo scende in piazza, urla e sventola per una partita di calcio che non lascerà segni nella storia. Nel mentre calpesta il proprio paese e futuro, fregandosene di rispondere e partecipare alle vere domande, dedicando meno di mezzo secondo alla sua costituzione, tenedo il cervello spento come da ordini.

E ti aspetti che i Tedeschi o altri ci rispettino ! In 100 giorni questi sciagurati di volgari politicanti, con la bava per l'auto blu, sono riusciti a farci tornare "l'italietta".

Il povero orso è solo un episodio in apparenza marginale di quello che aspetta gli Italiana : scuoiati !

L'unico che doveva essere imbalsamato in questi giorni è quella vergogna di ex-presidente della Repubblica, l'oscar scarrafone; anche se mi dicono che è difficile imbalsamare una mummia.

jean.louis 27.06.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

visto come si comportano i cacciatori?
Non ragionano non pensano vedono solo prede su cui scaricare il potenziale del loro bel fucile.
quello che vale per i cacciatori tedeschi vale anche per queli italiani e spero che, come lo chiami tu, il dipendente Prodi prenda in considerazione anche l'abolizione della caccia visto la stragrande maggioranza di consensi popolari per questo grosso problema.
Anche un'orso come me è stato oggetto di tiro a segno più volte, proprio qui in Italia dai così detti atleti dello sport chiamato caccia.
è una vergogna!!
Mauro L'orso depresso.

mauro ongaro 27.06.06 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...xkè le pecore rendono, i lupi e gli orsi no. Purtroppo.

Mirko Viola Commentatore in marcia al V2day 27.06.06 20:53| 
 |
Rispondi al commento

L'orso, le pecore e quant'altro, perchè non si pensa che sotto sotto siamo tutti un po' razzisti?
Perchà posso mangiare una pecora e non un cane?
Il gatto non è commestibile? Se lo mangio faccio una cosa immorale, perchè questo non accade se mangio una mucca?
Tra un cinese che mangia un cane ed un italiano che mangia un coniglio, che differenza c'è?
Forse abbiamo scordato che 1+1 deve dare solo due e non risultati diversi a seconda di chi detta l'operazione. Ciao a tutti

vincenzo Calò 27.06.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Potremmo quasi chiedere un risalcimento economico? Infondo è un'animale in via destinzione nelle nostre zone

Andrea Rossi 27.06.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta l'uomo dimostra quanto sciocco sia, l'unico modo di risolvere i problemi è quello di eliminarli all'origine!?E poi che problema era?Bastava addormentarlo e trasportarlo.

Andrea Rossi 27.06.06 20:47| 
 |
Rispondi al commento

buonasera a tutti. qualcuno mi puo' spiegare come funziona il blog, e come si puo' conversare in modo piu' veloce con voi? adoro questo sito perche' in internet c'e' solo porcheria. invece qui, voi, siete grandi. finalmente persone che parlano di cose vere ed importanti, rispettando il prossimo.

stefano boldrin 27.06.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimi,

L'orso è morto ? Vediamo di leggere alcuni aspetti fra le righe :
- Siamo dei grandi ambientalisti (Boschi sporchi, funghi pestati, Trivellazione per cercare acqua, TAV e chi più ne ha ne metta).
- Abbiamo fin fiore di esponenti molto verdi (come diceva Kohl, comunisti non maturi.
- L'attuale governo è credibile...

Risultato :
- Il noto super attrezzato, totalmente IN capace, ministro Prodiano, dal nome evocatore di sentori montonici, pecora scannata, COMUNICA PERENTORIO "Ho appuntamento, vado a dirgliene quattro e vedrete che sistemo tutto, e faccio tornare l'orso in Italia nel nostro splendido Trentino" (ndlr : che non conosce e che se lo vede lo manda giù a valle a pedate).

L'indomani, l'orso viene "giustiziato" e il Presidente della Baviera, poi il suo portavoce dicono in sostanza, a casa nostra, ci pensiamo noi.

L'ennesima dimostrazione della credibilità e autorevolezza dell'attuale governo. 100 gg al governo, hanno già sputtanato l'Italia e si apprestano a fare danni ingenti e di portata mai vista.

Come reagisce il Bel Paese (BP sta anche per qualcos'altro): statu quo, va bene tutto.

Cosa dire.... NON C'È' SPERANZA, il Berluska aveva fatto cilecca con l'appellativo ? No, ha solo sbagliato grado e stato troppo cortese. Qua l'unica cosa che possiamo esportare senza esaurire le scorte sono i c.....i. (metteteci 2 z).

My Dear Grillo, non lasciarti invischiare con quella gente, mettono a repentaglio qualsiasi Q.I. E ricordati il loro modo di intendere il potere : lo vogliamo a qualsiasi costo, spegnete il cervello e mettete il voto dove c'è la stella (rossa). Tutto quello che succede è colpa di Mussolini, Craxi, Berlusconi e Fini, noi vi salveremo. Il popolo ubbidisce. Nec mergitur...

Salva gente !

- Il Presidente di un governo FEDERALE e il suo portavoce

jean.louis 27.06.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa dire - passano gli anni cambiano le situazioni ma la cattiveria e sempre nel dna dei tedeschi -
spero che chi ha dato l'ordine e chi l'ha eseguito facciano la stessa fine che ha fatto Bruno -

bruno manni Commentatore in marcia al V2day 27.06.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma sti cazzi di crucchi , non potevano addormentarlo sto povero orso e ridarcelo invece di ucciderlo.
Unica consolazione a questo schifo, è che non è successo in Italia, ma in un paese che non perde mai occasione per bacchettarci e dare a noi lezzioni di civilta.
Andate a Cag... voi e le vostre capre

Paolo Piccolo 27.06.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè, soprattutto, si continua a lasciare cacciare altre specie in via d'estinzione come le balene o le tigri del Bengala, perché ad alcuni (solo alcuni, per fortuna...) il grasso di cetaceo e l'infuso del dente del felino gli fa irrigidire il cetriolo?!? Non riesco proprio più a capire dove vogliamo arrivare: una volta uccisi tutte 'ste povere bestie, non ce ne sono più, sappiamoci regolare!

daniele petruccio 27.06.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Claudio Alberti 27.06.06 19:11

Hai ragione..anch'io ho notato questa cosa..la maggior parte delle persone che scrivono qui sanno a malapena com'è fatto un orso e spesso non sanno nemmeno cosa mangia..sarebbe bello che invece di attaccare si provasse a pensare a chi ha sbagliato e come avrebbe potuto fare per evitare questa cosa che molti chiamano catastrofe perchè il blog ne ha dato peso quando situazioni simili accadono molto più spesso di quanto si crede.

Andrea Amadio 27.06.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa mai avrà fatto quel povero orso, è una vergogna che venga ucciso il rè dei nostri boschi solo perchè non gli hanno spiegato le leggi dell'uomo, che per qualcuno sono al di sopra delle leggi di Dio. Spero solo che chi ha armato la mano del cacciatore sparisca nel buco nero di questa società e sia la sua coscenza a divorarlo dentro.
Ciao BEPPE, sei sempre un MITO.

Francesco alias Haider 27.06.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Nel cosiddetto "mondo animale" l'unica vera bestia, ahinoi, è l'uomo !! Volete un altro esempio palese,di bestie, oltre a coloro che sadicamente hanno abbattuto l'orso? Pensate a....Buttiglione, Giovanardi, Borghezio, Speroni, Calderoli, Silvio e il fido Bondi, Bush e Rice, c'è qualcuno disponibile ad abbattere queste bestie, solo per incominciare ? mi sa che io mi metto in lista.

mauro usi 27.06.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in principio saluto a tutti
io mi vorrei opinionarmi fuori del coro, e se il orso investiva un bambino? un orso e pericoloso specie quando c'ha fame, non e colpa del orso ma e colpa di chi lo a scappato allevare un orso in cattivita "e lo dice anche la parola" e pericoloso e spendioso perche lo pagano coi soldi dei contribbuti!
non per vantarmi ma sono anni che faccio il bracconiere per lavoro e di animali froci me ne intendo lorso non e buono e carnivolo, il coniglio e buono lanitra e buona il delfino e buono con un filo di olio e limone! gia so che mi testerete ma se potrei lo avevo fatto io! un bacio a tutte le signorine

Alberto Demuro 27.06.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OLTRE IL 60% DEGLI ELETTORI HA DETTO NO ALLA RIFORMA COSTITUZIONALE DI BASSA LEGA
- Giacomo Montana

Sicuramente c’è da rallegrarsi delle scelta fatta dal popolo italiano per questo referendum. L’”anziana” nostra Costituzione non meritava di essere amputata così aspramente e impulsivamente senza l’uso della ragione. Se malauguratamente avesse vinto il “SI” in Italia si sarebbe visto applicare un sistema politico di bassa lega con conseguente grande amarezza dei cittadini, aggravata dal fatto che si sarebbe visto distruggere ciò che in Italia si può ancora costruire e salvare. I cittadini si sarebbero visti spettatori di una ulteriore brutta vicenda nazionale, bene raffigurata da uno dei verbi più volgari che ci hanno accompagnato negli ultimi cinque anni di governo di centrodestra nell’andamento di Montecitorio, che il popolo ha provato: il verbo “ FREGARE ”. Credo che sarebbe stato impossibile andare avanti con i trucchi posti in essere dal tale governo.

Prima di tutto ora c’è da migliorare il modo di fare politica e poi si potrà parlare di migliorare e portare al passo con i tempi la nostra Costituzione. Ognuno che è stato eletto per governare il Paese, ora lo faccia nel migliore modo possibile, perché questa è la sola migliore occasione storica per mostrare al popolo la buona volontà davanti ai gravi danni e ai grandi misteri che in Italia si sono moltiplicati. C’è da augurarsi che tutti indistintamente gli uomini politici pensino di più al bene comune e di meno a comparire nel telegiornale e oltre. Bisogna andare avanti con una politicaSisu, è questa la sola migliore strada maestra! In altre parole bisogna annientare la corruzione e qualsiasi altra illegalità anche del tipo vile e criminale come quello che viene fatto vivere pacificamente ad una torturata signora come meglio narrato e provato nel relativo link. Per arrivarci basta semplicemente cliccare sul mio nome in fondo.

Giacomo Montana 27.06.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Tacconi (Córdoba - Spagna) 27.06.06 19:36

Scusa se te lo dico ma hai detto una gran cagata..
La cacca di dinosauro non si sarebbe mai potuta pestare perchè si sono istinti per cause che ancora non si sanno spiegare. E' stato il caso l'evoluzione a cancellarli..non erano pronti ai nuovi cambiamenti.
L'orso si estingue perchè qualcuno gli da la caccia gli toglie il territorio e gli toglie quindi le sue prede e il suo cibo naturale.
C'è una lieve differenza ti pare?

Andrea Amadio 27.06.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Peca 27.06.06 19:56

Con noi non hanno fatto molto dato che siamo i responsabili della scomparsa di alcuni uccelli rapaci e i pochi che sono rimasti vengono ancora cacciati.

Andrea Amadio 27.06.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Pecoraro Scanio ha scritto una lettera di protesta alle autorità tedesche: non mi basta. Vorrei che il nostro ministro facesse tutto il possibile in sede UE e ovunque sia possibile, affinche' la Germania sopporti il giusto pregiudizio per aver permesso uno scempio ambientale (e culturale) come l'uccisione di Bruno. I colpevoli devono essere puniti. A tutti i livelli.
Se l'avessimo fatto noi, italici, avremmo dovuto sopportare, sicuramente, la gogna mediatica teutonica. Spesso, falsa e irresponsabile. Oppure siamo sempre il Paese di Pulcinella (col massimo rispetto per gli amici napoletani)?

Massimo Peca 27.06.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè la pecora ha valore? Perchè dà da mangiare e da vestirsi a noi esseri umani (e questo è alquanto banale sottolinearlo) e perchè il contadino si fa un mazzo così per fare il suo lavoro e ve lo dice uno che l'ha visto da molto vicino; biodiversità? cosa c'entra? se invece si vuol discutere sulla possibilità di addormentare l'orso e trasferirlo da dove era venuto anzichè abbatterlo STUPIDAMENTE, sono d'accordo. Il gesto è sbrigativo e la decisione a dir poco avventata, soprattutto perchè esistevano altre soluzioni molto più sensate, ma vorrei rammentare a tutti di anteporre per primo il rispetto per il contadino e il suo DURISSIMO lavoro e di mettervi nei suoi panni nel momento in cui vede minacciata la sua sudata fonte di reddito, quando il risarcimento per i danni subiti ci mette anni ad arrivare. Aggiungo che se vogliamo far rivivere le nostre montagne oggi abbandonate da contadini e allevatori, bisogna mettersi in testa che animali come orsi e lupi non possono convivere pacificamente con i bestiami o i greggi. Per un lupo secondo voi è più facile inseguire un capriolo che scappa o prendere una pecora inerme? Sono d'accordo a salvaguardare la biodiversità, ma se ci sono altri ambienti dove questi animali selvatici possono vivere e dove l'uomo non ha attività agricole, è lì che bisogna reinserirli in primis

Flavio Fornaciari 27.06.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro/a A.B.,
cosa si può aggiungere a tutto il dolore ed allo sconforto che ci hai descritto?
Nulla.
Vorrei solo che qualcuno mi chiarisse chi ha preso questa decisione, quale istituzione, quale personalità politica.
Perchè tutte queste incongruenze...
E perchè tutta questa inutile malvagità.
L'ho già detto riguardo all'episodio dei cuccioli di foca: non dimentichiamo, vi prego, la profezia di Einstein su ciò che accadrà ad un'umanità che non abbia rispetto e amore per gli animali.
Sono stanco di non capire e di non farmi capire.
Ciao,

gerardo

gerardo pozzi 27.06.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che dire sono +importanti i soldi per i germanici che un essere vivente che vive su questa terra come tutti,onore ai quei biologi italiani che studiano e si impegnano nonostante questi peccati contro la nostra madre terra,viva la vita.

fabrizio ferlito Commentatore in marcia al V2day 27.06.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace per "Bruno", ma se la teoria dei difensori di tutte le specie fosse stata adottata nel passato, probabilmente oggi pesteremo la cacca di qualche dinosauro nelle nostre cittá. Mi sapete dire chi mai siamo noi per decidere quando una specie si deve o no estinguere? Ciao e non ve la prendete a male...

Carlo Tacconi (Córdoba - Spagna) 27.06.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Gentile sig.Grillo,sono una elettrice del centro-sinistra che, mentre ieri l'Italia festeggiava una improbabile vittoria della nazionale di calcio, apprendeva dell'uccisione dell'orso in Baviera.Tristezza, sdegno e poi rabbia; l'uomo è sempre l'animale più ottuso e feroce, e non si smentisce.Mi piacerebbe però sapere che cosa ha fatto il nostro Pecoraro Scanio, per il quale mi vergogno di avere votato, per scongiurare l'uccisione dell'orso.Apprendo dal tg dell'invio di "lettere di protesta" ai tedeschi: grandioso! Tutto qui? e prima? Una cosa è certa: non voterò mai più per gente così!Spero che voglia pubblicare questa mia, e spero che la nazionale venga eliminata al più presto dai Mondiali di calcio: magari, allora, quelli per i quali abbiamo votato si impegneranno in questioni più serie!Saluti

elisa ruggiero 27.06.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' inutile commentare questa ennesima " schifezza " umana . Era più semplice catturarlo con dei narcotici in modo da salvaguardare una specie a rischio di estinzione . D'altronde cosa vuoi aspettarti dalla bestia uomo ( e dicendo bestia offendo la categoria ) capace solo di distruggere questo immenso tesoro che è il pianeta terra e solo per uqei dannati pezzi di carta colorata che chiamiamo denaro . Non dimentichiamoci che qualche giorno fa il Giappone ha vinto la sua battaglia contro il divieto di caccia alle balene . Tra poco inizierà l'ennesimo massacro.

Ernesto De Michele 27.06.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma una delle situazioni più ridicola si è verificata su RAI 1 quando il giornalista incaricato di riportare la notizia ha affermato che ora l'orso è diventato una star perchè verrà impagliato e chissà quanti potranno guardarlo. Un giornalista di questo livello dovrebbe essere radiato dall'ordine perchè non rappresenta una buona e civile educazione che di fronte ad un dramma naturale a cui si somma il dramma per la stupidità umana si associa una cronaca resa ridicola dal giornalista feroce

jean christophe 27.06.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Triste vicenda visto che, personalmente, non infliggerei la capitale manco a Saddam.
Triste, proprio perchè evoca la pena capitale inflitta al plantigrado per reiterato ovinicidio.
Ma, se vige in questo pianeta scarso rispetto per l'esistenza dei nostri simili rei, dei ''caini'', stiamo a stupirci di questo?
L'orso finirà impagliato ed esposto in un museo, ho sentito: un po' come Lenin (vebbè, nel caso suo dicesi mauseloeo, ma l'assonanza c'è): lo cito per non leggere commenti fessi di qualichiduno ca crida alla babbiata della pelliccia a Frau Merkel:-))
P.S. Che i contadini venissero rimborasati lasciando il plantigrado libero di far danni, mi pare una sciocchezza, visto che non può riprodursi senza partner: ma che bella biodiversità del menga, tanto valeva rinchiuderlo allo zoo di Berlino con christiane f...
E' certo sconcertante che i civilissimi concittadini tedeschi non abbiano narcotizzato e rimpatriato/deportato/trasferito nella sua valle d'origine o in altro ambiente idoneo.

Carlo Pellizza 27.06.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Se fossimo più animali saremmo meno bestie...

Fulvia Marino 27.06.06 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno è perfetto. Neanche i tedeschi. Noi siamo molto peggio.
PS. Mi dispiace molto per il povero orso.

emanuele serra 27.06.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Stupido, il rispetto per la vita dovrebbe essere un principio....indiscutibile
Anche gli animali hanno il diritto di vivere su questa terra.
Ma porca puttana, una volta che vengono spesi bene i soldi, reinserendo gli orsi sulle alpi, questi passano il confine e si fanno ammazzare dal nonno di heidi...

Davide Di Piano 27.06.06 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me il 99% dei visitatori di questo blog sono dei perditempo.
E' da diversi mesi che lo seguo e la maggior parte dei commenti e'piena di offese, ma nessuno,fino ad adesso, ha mai inserito una soluzione per qualche problema.
Siete buoni solo a far chiacchiere ed a fare un po' piu' soldi al Sig. Grillo.

Claudio Alberti 27.06.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è solo una questione di IGNORANZA!

Giorgio Micci 27.06.06 19:01| 
 |
Rispondi al commento

ho troppo rispetto per la morte,e sono sdegnato per quello che e successo a quel povero orso che ha avuto la(sfortuna di non essere stato un soggetto produttivo,consumante,non aveva un contratto con la telecom,e non ha votato,non aveva una tessera sindacale,e aveva troppi peli..........domanda che cosa si puo fare in concreto?????ok non perdiamo di vista l'obiettivo,abbiamo troppi cetrioli nel c....,per pensare all'orso...azione azione,occhi aperti e azione

Angelo Zottino Commentatore in marcia al V2day 27.06.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Cosa dire......spero solo che prima o poi la facciano i tedeschi quella fine

Tistarelli Luca 27.06.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi si blatera di protezione degli animali. I movimenti cosa hanno fatto? Cosa fanno? Niente. Blaterano.

Giovanni Farzati 27.06.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'UNICA PECORA E' L'UOMO

Giacomo Gemmiti 27.06.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento

...Se gli orsi sono statisterminati in passato solo per una piccola partew e' valido parlare di difficolta' di convivenza....per l'altra gran parte invece si puo' parlare del gusto di uccidere per sport...per avere un trofeo in piu' ....che possa essere pericoloso posso esser daccordo ma sicuramente c'erano altri modi di risolvere la questione trattandosi di un caso isolato e non di un invasione di orsi..
una cosa e' certa ..colui che lo ha ucciso probabilmente avra' soddisfatto tutte le sue repressioni mentali e avra' usato il suo bel fucile da migliaia di euro dopo aver immaginato e aspettato questo momento per anni...anni pieni di seghe mentali....!!!!
perche' l'orso non l'ha ucciso di certo colui che ha perso la pecora...che anche non essendo daccordo ma potrebbe esser gistificato ...lo ha ucciso uno che delle pecore o della pericolosita dell'orso proprio se ne sbatteva!!
..pero h coronato il suo sogno ..queste sono persone che poi alla fine in molti casi si rivelano molto piu' pericolose degli orsi ...che uccidono per gusto e non per fame o per difesa!!...
REPRESSI MENTALI CHE POI FANNO STRAGI QUANDO VANNO FUORI DI MELONE.....!!!!
Mauro.

Vezzali Mauro 27.06.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento

non poteva narcotizzarlo e riportarlo nell'adamello?
ho letto il post solo adesso e francamente Beppe non capisco perchè Grillo l'abbia scritto dal momento che dell'orso non gliene frega un tubo e ci scherza anche sopra. Poteva evitarlo.

vittoria colonna 27.06.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Il problema di base (secondo il mio umile parere) e che un orso di nome "Bruno" non serve a niente... Mentre una pecora (da sola) produce qualcosa che può dare i suoi frutti a livello monetario... Con la pecora ci ricavi la lana, il latte e ci mangi pure... Con l'orso che ci fai??? quindi un orso che si mangia una pecora ha tolto dei soldi dalla tasca di qualcuno, e se qualcuno si incazza che gli mancano i soldi allora "Bruno" si può sotterrare... E si sa che ormai avere i soldi (possibilmente tanti soldi) è tutto quello che conta!

Ciao! povero "Bruno"

PS: Speriamo che quelli che gli hanno sparato incomincino da domani a comprare tante medicine per stare bene...
(si può dire??? O sparano anche me???)

Vincenzo Celano 27.06.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se l'uomo e l'orso convivevano tranquillamente perchè lo hanno sterminato in passato?
In Trentino l'orso si inconta, ora che l'hanno rintrodotto, spesso in fondovalle.
Dio non voglia che faccia del male a qualcuno altrimenti farò del male a chi lo ha riportato.
In Germania hanno agito bene, e sono contento che abbiano creato un precedente per cui se un animale si rende pericoloso lo si possa far fuori.
Complimenti a chi l'ha reintrodotto per una mera questione di turismo ossia di soldi.

Loris Ghezzi 27.06.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bastadi e figli di put..na quelli che hano ucciso l'orso in ugual modo chi gli ha dato il permesso di farlo...a tutti loro auguro la stessa fine dell'orso che hanno ucciso con un po' piu' di sofferenza pero'.....
di cuore!!!!
Mauro.

Vezzali Mauro 27.06.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Eh si cara Serena Marini, evidentemente non hai capito "il dramma" e pertanto è tempo sprecato continuare a discutere (con tutto il rispetto, la morte di un animale non è un dramma e inoltre dare priorità di importanza a taluni animali a discapito di altri, implicitamente si ammette una gerarchia).

Del Monte G. 27.06.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE AI BLOGGER. HO FATTO UN BANNER PER MANDARE E-MAIL DI PROTESTA AL MINISTERO DELL'AMBIENTE BAVARESE.

chiunque lo volesse deve solo fare copia e incolla dal mio blog

attila
www.controladestra.blogspot.com

Attila Lunno 27.06.06 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luca,
in quanto onnivori abbiamo la facoltà, nonchè la necessità di cibarci di un'alimentazione variegata, k purtroppo comprende anche una parte di carne...(i metodi di macellazione e lavorazione sono ampliamente discutibili..)
se potessi farne a meno lo farei tranquillamente, ma evitiamo di essere integralisti ed ipocriti, xkè altrimenti nn porteremmo scarpe di pelle, borse, cinte e portafogli, il k è fattibilissimo, ma è impensabile pretendere di sensibilizzare tutti e sia chiaro, nn parlo di pellicce ma di cose di tutti i giorni.

chiaramente se dovessimo eliminare o quantomeno limitare l'assunzione di carne, andrebbe integrata con del pesce o uova (potenzialmente esseri viventi) andando sempre cmq a discapito di un'altra specie vivente, quindi nn vedo il vantaggio.

non parliamo dei vegetariani poi, xkè una esigua parte di qst è coerente alla causa, sappi k seppur se ne dicano tante nn è possibile vivere senza determinati principi alimentari k solo le proteine di origine animale possono darci, (hai voglia a mangiare soja) ed infatti a guardarli bene nn è k qst vegetariani siano lo specchio della salute...

concludo ricordandoti k giusto poco tempo fa una bambina di pochi mesi è morta a causa di malnutrizione...era figlia di due vegetariani convinti, k adesso sono accusati di omicidio.

Provo pena per il vitello nel mio piatto come x l'orso Bruno o x il toro ucciso in una arena o x il semplice faggiano o cinghiale k puntualmente va ad aggiungersi al bottino di qlke cacciatore la domenica ma purtroppo il vitello è nato appositamente x sfamarci e almeno la sua morte serve a garantire il nostro sostentamento, cosa k invece nn accade in nessun'altro caso...a meno k nn si cacci x sfamarsi, ma dubito k qst accada poichè in una battuta di caccia con l'equvalente speso in cartucce ed attrezzatura, troppe bocche ci si sfamerebbero!

alessio quarta 27.06.06 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Ciao Beppe.
Ciao sig. A. B.
L'amore ke ho verso la vita -universale- mi ha sempre spinto ad avere rispetto verso tutto e tutti, istintivamente. Senza enfasi, senza ipocrisie, senza fanatismi, senza etikette...
Ma non posso negare la mia particolare simpatia verso gli animali, perkè a differenza della specie umana essi vivono secondo la legge della natura: tra i due nn esistono comparazioni.
La specie umana è dotata di una stupidità senza limiti e di esempi al mondo ne abbiamo a migliaia, compresa l'Italia ke in qti ultimi 20/30 a. s'è spianata la strada x superare se stessa con relative anteprime, prime e seconde visioni.
Esempio: bisogna essere proprio dei coglioni, anzi ancora degli stracoglioni per pagare un Cretino ke su "commissione" porta un'intero Paese alla rovina, ... nn era forse un copione già scritto?
Domanda: esiste un modo per eliminare dalla scena politica e quindi dalla vita di noi poveri cittadini, quel Servo dei Servi?
In attesa di qlke risposta pertinente al dramma politico e umano ke stiamo ancora vivendo, il mio pensiero va tutto per l'orso.
A. P.

possenti adriana 27.06.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei proporvi un articolo di signore tedesco pieno di banali luoghi comuni (il "pieno non è riferito all'articolo")
http://www.repubblica.it/2006/06/speciale/mondiali/servizi/articolo-spiegel/articolo-spiegel/articolo-spiegel.html
Il suo indirizzo di posta elettronica è:
Achim_Achilles@spiegel.de
Io gli invierei un
MESSICO 70 ITALIA 4 GERMANIA 3 oppure un
SPAGNA 82 ITALIA 3 GERMANIA 1...

giuseppe colasanto 27.06.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, desidererei conoscere le Vostre opinioni in proposito:
perché provate pena per un orso ucciso, oppure perché accettate che si perda tempo e denaro per sgrassare un cormorano dal petrolio e contemporaneamente mangiate carne sulla vostra mensa?? Ovviamente i vegetariani sono esclusi e mi complimento con la loro coerenza.
Saluti

Luca Duca 27.06.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate l'ultima foto dell'orso Bruno da vivo, scattata in Germania pochi giorni prima della sua morte, avvenuta ieri 26 giugno, visitando questi siti web:
http://groups.yahoo.com/group/bw-italia/
oppure
http://it.groups.yahoo.com/group/dig-ita/
La vedete direttamente anche cliccando sul mio nome.

Menotti Passarella 27.06.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

gli orsi sono bellissimi
alcune popolazioni, i cinesi credo, nell'antichità, lo consideravano superiore all'uomo.

a.v. 27.06.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il povero orso si stava facendo i cazzi suoi!!
Non è possibile rentrodurre animali del genere e pensare che si comportino come cagnolini.
E' una follia, l'orso che ne sa di confini, stati e stronzate simili, ha fame e cerca il cibo, mettiamo le dogane anche per gli animali?
Invece di sparargli un colpo di arma da fuoco non era possibile narcotizzarlo? Non sono due proiettili entrambi? Sono sconvolto!!

Cristiano Macri 27.06.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

..che dire di questa lettera di A.B....
Metto in evidenza la "vena razzista" e i soliti luoghi comuni rispetto al Paese di Pulcinella...
Il signor A.B. sà che ci sono pulcinella ambientalisti? .... solo per curiosità vai ai questo link...
http://visitarenapoli.blogspot.com/2006/05/in-giro-con-pulcinella.html#links

Carmine Maturo 27.06.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, desidererei conoscere le Vostre opinioni in proposito:
perché provate pena per un orso ucciso, oppure perché accettate che si perda tempo e denaro per sgrassare un cormorano dal petrolio e contemporaneamente mangiate carne sulla vostra mensa?? Ovviamente i vegetariani sono esclusi e mi complimento con la loro coerenza.
Saluti

Luca Duca 27.06.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Impensabile k quel povero animale sia dovuto morire solo x aver sbagliato a seguire il proprio istinto...
propongo di munire gli orsi di giubbetti antiproiettile!
chissà k gusto quel cacciatore...
k si sparassero sui coglioni fra di loro!

alessio quarta 27.06.06 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo su Marte e non riusciamo ad addormentare un orso!?


ciao a te a tutti i lettori del blog
ho letto sull'espresso di questa settimana che la marina di Nettuno sta per mettere all'asta 10 posti barca con base d'asta di 200.000 euro. Pare che un professionista del settore edile, leggasi anche immobiliarista, abbia fatto un rilancio per un posto barca di 500.000 euro per la sua barca di oltre 40 metri dal costo di 15.000.000 di euro.
A me è venuto spontaneo chiedermi se i costi per l'acquisto della barca, del posto in marina e del mantenimento, compreso l'equipaggio che sicuramente sarà di almeno 6 persone, finiscono in detraibili spese di rappresentanza ( quindi a carico di tutti noi )oppure la legge ( accorta ) non permette queste scappatoie. Tu cosa ne dici

piero trevisani 27.06.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Povero orso! e' nato ed è morto perchè uomini hanno deciso che era giusto/bene/meglio/saggio.
Io sono una che piange quando vedo un riccio spiaccicato per terra, figuriamoci cosa provo per Bruno! Ma anche lui, diamine! non poteva farsi dare quanche buono pasto in trattoria anzichè ammazzare pecore tedesche? Quelli mica sono garantisti come noi italiani!

stella polare 27.06.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapete qual'è l'animale piu' pericoloso al mondo? L'UOMO.

Alex Bianco 27.06.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Cari Amici del Blog e Caro Beppe Grillo,
so che non centra nulla con il titolo del Post ma vorrei spezzare una lancia a favore dei grandi de "Il Manifesto" che rischia la chiusura!!! L'unico giornale che faccia un pò di giornalismo controcorrente! Mettiamoci insieme ed aiutiamoli!
Beppe puoi fare qualcosa?

http://www.ilmanifesto.it/
http://www.ilmanifesto.it/sottoscrizione2006/start.html

franco moiraghi 27.06.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eh si Dal Monte G. pensiamo alle pecore che sono state branate ché il loro non è stato un bel morire.... dunque è giusto che l'orso che le ha sbranate venga a sua volta abbattuto... però così dobbiamo abbattere anche i cacciatori che hanno abbattuto l'orso o gli stessic acciatori che ogni anno abbattono uccelli anatre conigli cinghiali.... abbattiamo anche i leoni che abbattono le gazzelle, abbattiamo i commercianti di carne che abbattono le mucche i maiali e le pecore, abbattiamo i gatti che abbattono i topi... ecceteraecceteraeccetera....
Qualunquista....


A Giorgio Tromba: se anche queste cose devono essere oggetto della solita nenia sinistra-destra di cui la gente come te si riempie la bocca perchè non sa che altro dire, beh allora chiediti pure dov'erano i governi di destra quando l'abusivismo imperava (non millenni fa, ma solo fino a un paio di mesi fa) e cosa hanno fatto per evitarlo o fermarlo? Non nutro simpatia per Pecoraro Scanio, ma almeno lui si è mosso (checchè tu ne dica)... tu e i tuoi amici di destra avete fatto qualcosa per salvare quell'orso?
Indecente....
p.S. Tanto per rimanere nella logica che ti piace tanto... ma i SUV non erano di destra?

Serena Marini 27.06.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me è un problema di spazi...
L'uomo, non sapendo più condividere e pretendendo di essere padrone di tutto, ha sconfinato a tal punto da non permettere l'esistenza di altre specie di esseri viventi a lui fastidiosi.
L'orso è stato considerato un fastidio, non un essere da tutelare.
Pensare che in Romania gli orsi scendono in città a mangiare (non è il massimo ma almeno lì non vengono abbattuti!).

Ale Masetto 27.06.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

So di dire una cosa "scontata", tanto scontata quanto dimenticata..l'orso ha ucciso le pecore per sopravvivere, l'uomo ha ucciso l'orso per cattiveria.

Cio' che differenzia l'uomo dagli animali è la possibilità di scelta, un essere pensante a livello superiore quale dovrebbe essere l'uomo, ha sempre un'altra possibilità, un'alternativa all'uccidere, ormai la nostra ignoranza non è più un cattivo porsi ma è diventata le fondamenta della nostra rovina e della rovina della Natura.

Chi ci dovrebbe tutelare in quel senso latita, basta pensare ad un manifesto elettorale dei Verdi (Aprile 2006): nello spazio a favore degli animali stava scritto "perché chi possiede un animale non si senta un cittadino di serie B"

Pecoraro non ridere alle cerimonie funebre di ragazzi uccisi, ridi di te stesso, è meglio.

ornella guidi 27.06.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

allucinante...neanche stessero dando la caccia ad un pericoloso serial killer.
Ora io vorrei chiedere a tutti quegli omini repressi che non vedevano l'ora di sparare col loro fucilino...ma che diavolo aveva fatto sto povero animale?
Infiniti servizi sui telegiornali che esaltavano la bontà non solo dell'orso ma anche di noi italiani, popolo di animalisti che lo avremmo preso indietro a braccia aperte...e infatti si è visto tant'è che il poveraccio è stato ucciso.
C'è stata una maratona in questi giorni di servizi televisivi sulla questione ovviamente con accompagnati da tristissimi brani di sottofondo da far stringere il cuore....con l'immagine di Bruno che correva felice tra i prati..per arrivare a cosa mi chiedo io?
Mia figlia di otto anni che purtroppo durante le mie assenze lavorative viene spesso piazzata davanti alla televisione dalla baby sitter mi chiede ma Bruno?
E sono ancora indecisa se risponderle che Bruno il winnie pooh degli italiani è stato stroncato a colpa di fucilate da un gruppo di cacciatori socialmente repressi.

agnese ajmone 27.06.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Infatti... la prima domanda penso della maggioranza delle persone è stata: ma perchè non addormentarlo e portarlo da un'altra parte?
Infatti 2: che senso ha mandare addormentatori e killer insieme?
Qualcuno ha sbagliato? Sia punito.
Perchè non le fate con la vostra pelle una bella borsa e con i vostri peli una pelliccia?
Provateci, io dico che se fate una pelliccia coi peli di gnocca diventate pure famosi.
A questo punto, almeno l'uomo così detto occidentale dovrebbe aver realizzato che non si uccide gli animali per divertimento o a meno che non ci sia una necessità estrema come al massimo la sopravvivenza.
Se si può evitare in genere sarebbe bene evitare.
L'unica spiegazione è che le cose devono andare in questo modo perchè altrimenti non mi spiego l'idiozia umana generale.

Roberto Bandini 27.06.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera giravo in bicicletta per grosseto,quando ti trovo un gruppetto di ragazzini riuniti vicino ad un cancelletto di un negozio , avevano scoperto un serpente , tutti euforici erano li' che lo osservavono distanti. Sono andata insieme a loro e nemmeno ho avuto il tempo di ragionare per una possibile soluzione che ti arriva uno con il bastone ,che alla fine non era convinto neppure lui di quello che doveva fare ma ,pur di far smettere il suo vecchio padre che dal balcone lo incitava con parolacce e bestemmie , " dai rin.....onito, ammazzalo che ci sale su in casa!!"ha preso e lo ha troncato di legnate, ed i bimbi dopo questo efficiente esempio ,dietro " dai dagliele sulla testa". Quei bambini potevano imparare qualcosa di diverso ieri sera , e non e' questione di essere animalisti, e' questione di pensare . Di conoscere ,di essere curiosi della vita. Bell'esempio .L'unico sbaglio della biscia ,perche' non era una vipera , e'stato quello di uscire da una fogna invece che trovarsi in un fiume. Ogni qualvolta vedo uccidere una speranza, una curiosita', una bellezza ,sono triste . Almeno lasciate sognare e vivere di emozioni i bambini se voi adulti non siete piu' capaci.
valentina bertani

valentina bertani 27.06.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo solo alcune cose.
1) Come è possibile che i finlandesi organizzano una squdra di soccorso per recuperare un nostro orso e noi rimaniamo a gurdare? Non dovremmo interessarci noi ad un nostro animale.

2) Se un orso tedesco uccideva qualche pecora Italia quelle merde dei nostri politici lo avrebbero forse ucciso. Penso che glielo avrebbero restituito infiocchettatato e, così tanto per gradire, avrebbero fatto una mega multa ai pastori proprietari delle pecore.

3) Perchè quelle merdecomunistifinocchidimerdapacifinti di Pecorario Scanio e dei verdi non sono intervenuti? Forse erano ad innaugurare qualche aiuola a Roma, prima che domani ci inizino a parcheggiare i SUV, oppure erano a protestare contro qualche poligono militare in Sardegna, le uniche zone ancora preservate dall'abusivismo in una regione di "sinistra"?

giorgio tromba 27.06.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento