Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Guantanamo, Italia


Guantanamo.jpg

A Milano sta succedendo una cosa eccezionale, mai vista in Italia. Finalmente chi sbaglia, paga.
Venticinque pericolosi terroristi che hanno messo a ferro e a fuoco corso Buenos Aires, spaventando negozianti e passanti e bruciando qualche macchina per protestare contro una manifestazione fascista autorizzata, marciscono in galera. Sono ragazzi e ragazze, ma è meglio così, è alla loro età che si raddrizzano le persone. Sono tre mesi che li tengono dentro a San Vittore senza processo. I padri e le madri dei detenuti hanno sfilato a Milano sabato scorso con uno striscione: “Ridate la libertà ai nostri figli e alle nostre figlie”. Insieme a loro c’erano anche altre 5.000 persone, tra cui Don Gallo e Dario Fo che ha dichiarato: “I ragazzi sono in carcere senza prove, gran parte di loro non ha fatto nulla, si è trovata nel mucchio. Questa è giustizia di classe e tanta severità si spiega solo con la volontà di castigare chi manifesta”. Meglio.
Così capiscono che in Italia protestare è un reato, mentre delinquere invece è un fatto normale, anche ben remunerato dal potere.
Pensando a questi ragazzi mi vengono in mente, non so perchè, i nostri venti deputati condannati in via definitiva.
Mi viene in mente Previti condannato a sei anni e che è rimasto in carcere un paio di giorni. Due giorni per corruzione di giudici conto terzi. Se bruciava una macchina gli facevano una multa. Un signore che passeggia sul Lungotevere tutti i giorni con una scorta pagata dalle nostre tasse. E a che serve la scorta? A proteggere noi da lui? I ragazzi dentro e lui fuori.
Non vi sembra uno scandalo? E’ uno scandalo. Intervenga Prodi, i ragazzi hanno già pagato con tre mesi. I politici, i prescritti, i collusi con la mafia non pagano mai. E’ uno schifo, il governo se ne renda conto.
Chiediamo il rilascio dei ragazzi inviando una mail a Romano Prodi.

Ps:
Il 21 giugno alle ore 21.00 nella sede Romana di ANPI, Via San Francesco di Sales 5, si terrà un dibattito dal titolo Libertà Democratiche e Costituzione.
Parteciperanno:
Sen. Tana de Zulueta
Oliviero Beha
Lidia Ravera
Massimo Rendina

Nel corso della serata sarà allestito un banchetto raccolta firme per l'iniziativa "Un'altra Tv".
L’evento è organizzato dal Meetup di Roma partecipate numerosi.

20 Giu 2006, 18:17 | Scrivi | Commenti (2373) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

http://www.youtube.com/watch?v=A5GZp97gmgg

solidarietà antifascista 13.03.07 10:51| 
 |
Rispondi al commento

e anche questo commento inviamolo non solo a Prodi ma anche a Fassino........
mirella

mirella de gregorio 09.08.06 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho appreso che 18 dei 25 in cella sono stati condannati. Ora cosa direte? Che anche questi sono innocenti?

ciccio pasticcio 20.07.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho parole! L'accusa vuol dare 5 anni e 8 mesi agli incensurati e 6 anni ai non incensurati... e non hanno presentato la minima prova contro di loro [e ci credo che non ne hanno!Sui 27 processati molti erano innocenti! O almeno, sicuramente gli 8 reggiani lo sono!]!Solo parole e parole! Che tra l'altro hanno anche fatto scoppiare a ridere chi seguiva il processo.
"Perchè avevano le bandiere con le aste e coi razzetti si segnalavano le manovre" si anche coi messaggi di fumo [forse hanno detto pure questo,non ricordo] e coi piccioni viaggiatori! Perchè con le aste delle bandiere [ma va! In ogni manifestazione ci sono le bandiere] possono fare male alla gente! Ma dico che cavolo di accusa e prova è? [prove presentate ZERO!]...io giro per la città e posso distruggere ogni cosa volendo! Rigare le macchine con le chiavi! Dobbiamo prevenire! Quindi niente più chiavi d'ora in poi! e rasiamo al suolo le città con tutti gli oggetti contundenti che ci si possono trovare!! E magari tranciamo le braccia e le gambe alla gente! Sapete... con quelle si possono rompere i finestrini e dare calci e cazzotti di tutto rispetto! E togliamo anche i denti di tutti! I morsi non sono propriamente benefici! Direi tagliamo la testa a tutti! Abbiamo visto in tv proprio un paio di giorni fa quanto può far male una testata! [e intanto il "principe" si cerca l'appartamentino con piscina per i suoi arresti domiciliari! poverino!]
Hanno fatto un'accusa veramente ridicola e una richiesta di pena che è ai limiti dell'osceno! E chi c'era al processo sa! Oggi c'era la difesa, speriamo abbia fatto il suo giusto dovere e il 14, udienza e verdetto...

Signor Scarpone, quoto le sue parole: "Ridicoli, voi di sinistra, siete ridicoli, siete voi i veri razzisti, iniziate a giudicare le persone per gli atti e per come sostengono le idee, senza questi blocchi demenziali morali" lei stesso, in queste parole, sta facendo del razzismo nei confronti di coloro che sono di sinistra... consiglio:pensi,poi scriva

Laura Casarini 11.07.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Guardando tristemente il carro "allegorico" che sfilava ieri per piazza Venezia (guarda caso) con su le marionette del sistema fascista del calcio ho pensato ai due pesi e alle due misure.... per il calcio marcio e sporco si puo' sfasciare (vedi quello che e' stato sfasciato la notte del mundial) in nome del fascio, ma se vai contro il fascio (vedi contestazione contro i neofascisti manifestanti di Milano) e sfasci qualche auto ti becchi la galera e non ne esci più. Nello stadio e fuori dallo stadio in nome del Dio assoluto calcio tutto e' lecito ed in suo nome tutto si perdona e si dimentica.L'italiano, in particolare, continua ad adorare i suoi miti calciodoranti che da sempre tradiscono i minimi princìpi di lealtà e riconoscenza, nella piazza del trionfo fascista ed autosfascista corona la storica ambizione terzomondista e raggiunge l'agognato obbiettivo: finalmente e' vincitore.

CARLO CASALI 11.07.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco, vi presento l'Italia dei sinistroidi:
1. Essere ricco o anche benestante di per sè è un reato che merita se non la galera almeno l'odio e l'invidia sociale.
2. L'apologia del fascismo è un reato gravissimo, mentre l'apologia del comunismo è necessaria per diventare un membro delle istituzioni.
3. La cultura è di sinistra. Punto e basta.
4. Nanni Moretti è un genio assoluto e se non è stato ancora insignito del Premio Nobel è solo colpa di Berlusconi che lo boicotta.
5. Berlusconi è diventato l'uomo + ricco d'Italia solo perchè è disonesto, furbastro e raccomandato da Craxi. Per il resto tra lui e un beduino del deserto non vi è alcuna differenza intellettuale.
6. Gli immigrati che arrivano senza documenti sulle coste lampedusane dovrebbero essere accolti nelle case dei lampedusani e poi lasciati liberi di scorazzare per L'Europa finchè non trovano l'occupazione che più li aggrada. Qualche reato può essere tollerato in ragione del fatto che non sono nè fascisti nè ricchi.
7. Chi più lavora e più produce non deve guadagnare di più ma deve guadagnare quanto chi lavora di meno e non produce nulla. Gli tocca e basta. Sennè diventerebbe più ricco e quindi automaticamente un delinquente.
8. I grandi capitalisti senza capitale vanno foraggiati con qualunque mezzo a spese dell'interesse pubblico, così poi fanno una campagna stampa favorevole.
9. Il merito non esiste. Esiste solo il livellamento. Al basso. Tutti ugualmente morti di fame. Tranne i De Benedetti, Tronchetti Provera, Montezemolo ecc ecc.
10. L'Italia è lo zerbino del mondo. Chiunque può insultarci e mancarci di rispetto, venire qui e sacchieggiare il nostro patrimonio economico, culturale e finanziario, perchè noi non valiamo nulla.
11. Le missioni militari da oggi in poi si chiameranno missioni di pace. Su ogni missile e proiettile ci deve essere scritto "Nuoce gravemente alla salute", sennò col cavolo che saranno autorizzate dal governo...
12. E che sia chiaro...Berlusconi fa schifo.

valeria ghera 04.07.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come dice la "legge non scritta" e pure quella scritta... tutti dentro..forza..tutti in carcere!
sono stufo che in questo mediocre paese la legge non sia uguale!!! basta!
anzi...piu' si e' ricchi e piu si sta dentro..sarebbe una buona modifica.
questo vale anche per quelle "pecore" dei NO GLOBAL del piffero..se potessi rompervi io il vetro di casa vostra quando manifesto per mio padre che e' senza lavoro...
ciao beppe, rompi il sederino a chi di dovere!
come sempre

carlo fanni 01.07.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Ventimiglia e Beppe hanno perfettamente ragione e voglio rispondere a Carlo Scarpone, che evidentemente non ha letto bene il tema proposto, tanti dei ragazzi che sono in prigione non erano coinvolti,ma si sono trovati lì solo per caso. La legge dice "in teoria" che chi sbaglia paga, non viceversa.

filippo bondi 01.07.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Dal momento che ci lamentiamo tutti -e a ragione- dell'inuguaglianza della giustizia in Italia, non chiederei di liberare i ragazzi, piuttosto chiederei di sbattere in carcere (avendo curadi buttare la chiave)i nomi illustri della disonestà made in Italy. Se fossimo ancora un Popolo li andremmo a prendere per i capelli questi 'Onorevoli'... invece sotto sotto speriamo sempre di farla franca anche noi, per le nostre piccole miserie quotidiane. A coloro che fecero quel che fecero in corso Buenos Aires vorrei dire: invece di spaccare le vetrine a dei poveri lavoratori, avreste potuto impiegare meglio il vostro tempo.

Serena Strafella 29.06.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Dal momento che ci lamentiamo tutti -e a ragione- dell'inuguaglianza della giustizia in Italia, non chiederei di liberare i ragazzi, piuttosto chiederei di sbattere in carcere (avendo curadi buttare la chiave)i nomi illustri della disonestà made in Italy. Se fossimo ancora un popolo li andremmo a prendere per i capelli i Previti, i Dell'Utri... invece sotto sotto speriamo sempre di farla franca anche noi, per le nostre piccole miserie quotidiane. A coloro che fecero quel che fecero in corso Buenos Aires vorrei dire: invece di spaccare le vetrine a dei poveri lavoratori, avreste potuto impiegare meglio il vostro tempo.

Serena Strafella 29.06.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Carlo Ventimigila, vorrei proporle un esempio.
Qualche tempo fa a Testaccio (Roma) hanno bruciato la macchina di un certo mister X, questi, saputo il nome del piromane, ha mal pensato di farsi giustizia da solo accoltellando il furfante più di una volta, e in più di un punto del corpo, per fargli capire che non doveva più fare una scemenza simile,soprattutto a lui, mister X.
Ora le chiedo, è più giusto che un delinquente per un reato venga sbattuto in carcere, o che venga accoltellato per punizione?
Lei critica le forze dell'ordine e la polizia, ma pensi se quei 20 giovani delinquenti antifascisti fossero fossero finiti nelle mani dei malcapitati a cui avevano bruciato la macchina; non credo che questi gli avrebbero parlato serenamente, magari avrebbero potuto reagire come mister X.
Allora le porgo un'altra domanda, lei che tiene tanto a questi giovani, non crede che siano stati fortunati ad avere avuto un trattamento secondo la legge(come da me menzionato nei post precedenti), piuttosto che esser lasciati liberi di incalzare nella faida delle persone?
Perchè non si preoccupi, nessun reato rimane impunito, o per faida o per legge.

Emanuele Scarpone 29.06.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non c'e' da meravigliarsi,

qualcuno ricorda ancora le decine di persone picchiate e torturate

a Genova durante il G8?

marco galardi 29.06.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok avete Rotto!
Mi rivolgo a tutti fascisti,i razzisti e
a quelli che conoscono anche i comma del buco del... ma li applicherebbero solo come piace a loro.
Guai a Dire che Beppe ha sbagliato a schierarsi dal lato dei ragazzi in carcere:E' giusto essere solidali,altrimenti siete delle Bestie!
le leggi? LE LEGGI? Voi e ste c...o di leggi! la violenza su beni materiali? I danni alle cose? ma state fuori? vi siete bevuti il cervello?
Quando le forze dell'ordine alzano le mani su dimostranti o giornalisti "scomodi",come è successo di recente per qualche domanda "scomoda" ad Andreotti,quando i danni non sono a cose ma a persone,quando i danni non sono solo materiali ma sono fisici e soprattutto morali,quando si prevarica le persone oneste che cercano di fare il proprio lavoro e ke rimangono purtroppo delle voci nel deserto ma pur sempre un esempio per tutti i presunti giornalisti d'Italia,cosa si dovrebbe fare secondo voi ai gendarmi in questione, in proporzione a quello che stanno facendo ai ragazzi? Ergastolo? Che dice la legge?
Se questo non si può fare la legge è sbagliata!
dove eravate voi testine,a ciucciarvi il pollice?
In base a quale codice a quale leggettina o comma del piffero un poliziotto o meglio 3 poiziotti possono infliggere contemporaneamente ad un solo cittadino,lontano da occhi indiscreti,che vuole far solo emergere la verità,umiliazioni abusi e maltrattamenti?
Ditemi dove sta scritto che le forze dell'ordine,cioè il BRACCIO DELLA LEGGE,può fare questo?Ignoranti,Ignoranti e ignoranti!
dite di conoscere le leggi ma non sapete quel che succede intorno a voi,ignoranti come capre!
Avete occhi solo per quello che v'interessa,il vostro bel prato verde!
Chi ripaga i danni morali di una persona che svolge il suo lavoro a servizio della collettività e vostro,per il bene di tutti,si prende i maltrattamenti di gente in divisa che dovrebbe difendere gli onesi e fermare i disonesti,abusando invece del loro potere e usandolo impropriamente?
Carlo 36anni

carlo ventimigila 29.06.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piena ragione ad emanuele scarpone, come si evince anche dai miei post precedenti che, per ignoranza giuridica, non ho potuto argomentare citando le leggi vigenti.

purtroppo l'ignoranza (e l'euristica)sono davvero una brutta bestia, ma credo che, più semplicemente, si stia dialogando con dei quindicenni brufolosi che affollano questo blog. non è un offesa, penso di essere stato così anch'io.

quello che mi lascia perplesso è il rendermi conto di come, effettivamente, ANCHE A SINISTRA la legge si vede come qualcosa da rispettare solo quando fa comodo. e la questione morale che fine ha fatto?

vedere gente come diliberto andare a braccetto con gente come nunzio d'erme (che dell'illegalità fa libero sfoggio) mi fa rabbrividire...

p.s. io tra condoni e amnistia non vedo una gran differenza (e per carità evitatemi la pessima retorica dei "poveracci), com'è che a "graziare" gli evasori eravamo tutti contrari e a graziare dei criminali (perchè, errori giudiziari a parte, chi va in galera è un criminale senza se e senza ma) tutti in prima fila?

solo una parola: vergogna

p.p.s. concedetemi uno slancio offensivo, schifosamente populista e retorico, prendetelo come provocazione:

- Beppe, la prossima volta che c'è uan manifestazione del genere raccogli dei soldi, acquista qualche decina di macchine e parcheggiale nella città adibita all'evento. magari contrassegnale con un bel simbolo distintivo, così da renderle riconoscibili, che so, un adesivo no tav enorme a coprire il lunotto. i ragazzotti sfasceranno, si spera, solo le auto adibite così che, se nessuno sporge denuncia per turbamento dell'ordine pubblico, non finiranno in galera ingiustamente. Ovviamente, provvedi a pagare i danni delle vetrine danneggiate e dei cassonetti incendiati, così da cautelarli meglio. Vedrai che nessuna toga nera turberà l'assetto democratico del nostro paese mandando in galera giovanotti innocenti e candidi come un giglio !!!

Antonio Chiaravalloti 28.06.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piena ragione ad emanuele scarpone, come si evince anche dai miei post precedenti che, per ignoranza giuridica, non ho potuto argomentare citando le leggi vigenti.

purtroppo l'ignoranza (e l'euristica)sono davvero una brutta bestia, ma credo che, più semplicemente, si stia dialogando con dei quindicenni brufolosi che affollano questo blog. non è un offesa, penso di essere stato così anch'io.

quello che mi lascia perplesso è il rendermi conto di come, effettivamente, ANCHE A SINISTRA la legge si vede come qualcosa da rispettare solo quando fa comodo. e la questione morale che fine ha fatto?

vedere gente come diliberto andare a braccetto con gente come nunzio d'erme (che dell'illegalità fa libero sfoggio) mi fa rabbrividire...

p.s. io tra condoni e amnistia non vedo una gran differenza (e per carità evitatemi la pessima retorica dei "poveracci), com'è che a "graziare" gli evasori eravamo tutti contrari e a graziare dei criminali (perchè, errori giudiziari a parte, chi va in galera è un criminale senza se e senza ma) tutti in prima fila?

solo una parola: vergogna

p.p.s. concedetemi uno slancio offensivo, schifosamente populista e retorico, prendetelo come provocazione:

- Beppe, la prossima volta che c'è uan manifestazione del genere raccogli dei soldi, acquista qualche decina di macchine e parcheggiale nella città adibita all'evento. magari contrassegnale con un bel simbolo distintivo, così da renderle riconoscibili, che so, un adesivo no tav enorme a coprire il lunotto. i ragazzotti sfasceranno, si spera, solo le auto adibite così che, se nessuno sporge denuncia per turbamento dell'ordine pubblico, non finiranno in galera ingiustamente. Ovviamente, provvedi a pagare i danni delle vetrine danneggiate e dei cassonetti incendiati, così da cautelarli meglio. Vedrai che nessuna toga nera turberà l'assetto democratico del nostro paese mandando in galera giovanotti innocenti e candidi come un giglio !!!

Antonio Chiaravalloti 28.06.06 16:40| 
 |
Rispondi al commento

l'antifascismo è e deve essere un valore fondante di qualsiasi sinistra possibile.ma lo deve essere anche la scelta democratica.i fatti di milano sono la prova della assoluta mancanza di un progetto politico di gran parte della cosidetta area antagonista in questo momento.si è con quello che è successo impedita la manifestazione fascista?no,anzi si è riusciti a far passare inosservati saluti romani,gagliardetti,e altre amenità del genere.quale è stato il risultato ottenuto?avere fatto passare l'equazione antifascista-teppista e aver contibuito alla campagna elettorale della moratti,subito pronta a sfruttare,lei bene,le condizioni createsi.inoltre, credo che le persone coinvolte siano effetivamente in gran parte sprovvedute,e questo dovrebbe far riflettere su certi lederini che,come nella migliore tradizione,mandano allo sbaraglio ragazzini che non hanno mai fatto scontri di piazza.ultima considerazione:se la procura di milano avesse scarcerato gli imputati ,cosa si sarebbe scatenato da parte di quelli che da 14 anni la accusano di essere un soviet supremo? e per vincere a milano,è preferibile mostrarsi duri e puri(e molto soli)o trovare(faticosamente,certo) un fronte ampio e condiviso,che veramente cambi la faccia di una città divisa e difficile come questa?

fabrizio parenti 28.06.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi hanno fatto leggere l'articolo su "una ferramente viaggiante", premetto che per questioni di peso ho preso e prendo tutt'ora il Formula 1 di Herbalide che, in concreto, è l'unico modo che ho per controllare un peso data la mia patologia farmacologica a base di corsitose e la deambulazione con carrozzina. La mia domanda è: ma prendendo per tanto tempo, forse per una vita intera, il Formula 1, che problematiche potrei riscontrare assimilando questi metalli ? ... il controllo del peso, vale la candela ?. Grazie.

Cosimo Tremigliozzi 27.06.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento

C'E' QUALCUNO CHE VUOLE PARLARE DI ASSICURAZIONI
" NUOVO CODICE DELLE ASSICURAZIONI - INDENNIZZO DIRETTO" ?
GRAZIE

cristiano leone 27.06.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Pare che il nostro codice civile/penale sia, al MONDO,il più prolifero di leggi,articoli, articoletti e comma,un reticolo infinito di regole che sembra + un invito a trovare il modo per farla franca,una sfida a trovare la via giusta.Forse è stato pensato così?
Non sarò un giurista e quindi non conoscerò i cavilli giudiziari che riescono a tener dentro delle persone solo a fronte di un accusa e non ad una sentenza,quindi sono un ignorante ma non sono certo un deficiente e nemmeno un cieco,se una cosa è storta,E' STORTA!Se da dove vivi tu, caro Emanuele,riesci a vedere che in italia si appica sempre e comunque il codice di procedura penale,indistintamente,allora ti prego,dimmi dove abiti che mi trasferisco da te,magari non proprio a casa tua ma nelle vicianze almeno.Da qui è tutta una m...a e non credo sia solo la prospettiva da Napoli!La gente dovrebbe star dentro(e nemmeno),secondo me DOPO un processo e non PRIMA.Se sei accusato di un reato,se un pentito fa il tuo nome,sei finito,vai prima a marcire in galera e poi dimostri il contrario,se ci riesci e poi,forse,torni alla tua vita... "normale"! Questo ovviamente non vale per tutti,solo se sei un poveraccio! Ti rendi conto? Non ci vuole un giurista per capire che questo è puramente ridicolo,un profano ci arriva da solo.Le leggi le fanno gli uomini, gli uomini sbagliano e pure tanto,TANTISSIMO,non ci vuole Einstain per CAPIRLO o un microscopio per VEDERLO.La morale,invece,è un valore interiore dovuto si alla cultura ma soprattutto alla coscienza!Nessuno ascolta più la morale, nessuno ascolta più la cosienza, soprattutto il legiferatore! Eppure la coscienza non sbaglia mai,non tradisce,dice sempre la verità,solo che ormai nessuno più l'applica, nessuno più l'ascolta e io non posso far altro che vergognarmi per tutti noi che lo accettiamo,altro che ignoranza!Guradiamoci dentro soprattutto chi ha il cuore duro,gurdate al di là della vostra bella siepe curata!Svegliamoci,qui andiamo a rotoli TUTTI!

Ciao
Carlo.

carlo ventimiglia 27.06.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto che su 2734 commenti il migliore sia uno che da ragione al pensiero di Beppe Grillo e dia contro il fascismo è un chiaro segno di imparzialità del blog.
RIPETO che l'art 13 della Costituzione, letto in combinato disposto con l'art 303 del Codice di Procedura Penale, da pienamente ragione all'autorità giudiziaria, quindi ogni tipo di critica contro questa giustissima carcerazione preventiva è fuori luogo perchè non è stato leso nessun diritto, e non si è incorsi in nessuna illegalità della procedura processuale.
L'ignoranza è una brutta bestia, prima di sparare sentenze sarebbe conveniente informarsi un pochettino, non occorre essere giuristi o studiare giurisprudenza, ma solo sapere di cosa si sta parlando


Mi dispiace Beppe, ma questa volta non sono d'accordo con te, e da quando ti seguo credo sia la prima volta. Hai ragione sui politici, tutto quello che vuoi, ma se veramente quei ragazzi hanno bruciato le auto emesso a ferro e fuoco la città, devono pagare per quello che hanno fatto. Comodo dire visto che i politici sono fuori, mandiamo fuori anche i ragazzi. Non è la stessa cosa. I politici dovrebbero bruciare all'inferno e forse un giorno lo faranno (prima sulla terra però). ma se quei vandali e teppisti escono dal carcere, non solo avranno vinto loro, ma creeranno un predente per tutti i loro simili. Capisco che le carcere in italia non aiutano a rimettere i giovani sulla loro via, piuttosto tirateli fuori, e mandateli a lavorare, qualsiasi lavoro trovato dal giudice. 2/3 dello stipendo andranno a ripagare fino all'ultimo centesimo id anni provocati per tutto il tempo che occorrerà, e se non si presenteranno al lavoro (malattie certificate dal medico escluse) dentro in galera, fino a scontare la condanna.
Questaè rieducazione, altre che p...e.

saluti a tutti.
Non mollare però Beppe. continua ad insistere, ma ascotla il tuo pubblico e il tuo blog, credo che dovresti spiegare meglio i tuo post su quei teppisti.

Alessio P. 27.06.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri ho scritto a Romano Prodi
per solidarietà ai 25 ragazzi in carcere da mesi in attesa... forse che passi il caldo... dicono che li si sta freschi...

Chiediamolo alla magistratura il perchè!

Poi ho pubblicato il testo sul Blog.
A parte qualche testa di c...o che vorrebbe buttar via proprio la chiave, mi rendo conto che in italia, c'è una vera e propria divisione giografica-socio-culturale-morale!
Tengo a precisare che la differenza è soprattutto morale, ma non è per cattiveria, sono convinto della buona fede dei miei connazionali del nord, è solo che un bel po di loro, forse quelli più di destra, non si rendono conto, è come se vivessero nel pese degli Hobbit... (Il Signore degli Anelli)

Io sono di Napoli, ho una vita normale, potrei dire che non mi manca niente, ho la salute che come diceva anche il buon Troisi, è la prima cosa, quindi mi ritengo felice, sono impiegato da 16 anni, ne ho 36, e posso dire che qui si sopravvive, certo non è facile. Ma qui non siamo incazzati, qui si vive sereni e si tollera o forse semplicemente si da importanza ai valori più importanti della vita. Certo i problemi non mancano, 3 settimane fa mi hanno rubato una moto nuova,7.00 euro di danni, non era assicurata perchè qui a napoli nessuno ti assicura i mezzi a due ruote sul furto... Chissà perchè!!!
Vedo che in molti chiamano violenza una macchina rotta o una vetrina scassata. io quando esco la mattina non so se tornerò in moto (la nuova... vaff...) o a piedi, se farò incavolare qualche camorrista che mi pianta una pallottola in fronte per una precedenza ma mica sono incavolato con il mondo, con il sistema, con le forze dell'ordine che non fanno un emerita mazza.
...
continua ->

carlo ventimiglia 27.06.06 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...
La mia moto non la troveranno mai più, come non hanno trovato più nemmeno la mia macchina qualche anno fa.
Ho chiesto: c'è qualcuno, un reparto che si occupa di queste denunce qui si parla di migliaia di EURO di stramaledetti sacrifici....
Ha risposto il poliziotto: "Sapete quante denunce arrivano ogni giorno? Se lì fermiamo ad un posto di blocco....."
MA COME..... I LADRI.... SI FANNO FERMARE AL POSTO DI BLOCCO.... CON UNA MACCHINA O UNA MOTO RUBATA??? No comment!
Poi dicono le la barzellette..... Vabbuò!

Qui a Napoli le cose rubate si recuperano SOLO in due modi, è l'unica speranza di recuperare quello che ti hanno rubato.
1 - se abbandonano il mezzo per strada e le forze dell'ordine se ne accorgono.... Quindi 0,001% di possibilità.
2 - se ti chiamano i ladri a casa o sul cell, perchè loro sanno chi sei dove abiti e quanti peli nel c..o hai, per il CAVALLO DI RITORNO,ossia, ti chiedono soldi contanti un cambio della refurtiva, in pratica un reato. Quando qualcuno si è portato i poliziotti in borghese allo scambio, nessuno ha mai recuperato niente, si dileguano prima d'incontrarti e addio!
Un piccoloricatto-riscatto, che ovvimente tutti o quasi tutti accettano. Io sinceramente ho sperato fino alla fine nella telefonata ma invece niente... Perchè la fortuna,si sa, è bendata la ma sfiga ci vede benissimo!
...tanto se aspetto la polizia e i carabinieri che si danno una mossa...

La denuncia la devo fare PER TUTELARMI, dicono, potrei PASSARE DEI GUAI, tipo se fanno una rapina o un regolamento di conti con la mia moto...
Cioè io devo fare una denuncia non perchè c'è una remota possibilità che qualche agente mi recupera il mezzo, NO, perchè altrimenti potrei essere tirato in ballo per multe, rapine e casini vari.... Cos'è, un film americano da 4 centesimi?
... continua ->

carlo ventimiglia 27.06.06 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è una sola persona che conosco che non abbia subito violenze, fregature, scippi o rapine. Allora con chi me la dovrei prendere se ragionassi come un cittadino del nord, forse dovrei comprare un kalashnikov e fare un strage, entrare in un commissariato e farmi saltare o togliermi la vita per questo mondo crudele
o comprarmi una canadese e trasferirmi nello studio del mio avvocato? NO!

Sapete, c'è una differenza sostanziale tra molti di voi del nord e noi del sud, noi conosciamo il giusto valore della vita mentre molti di voi avete perso letteralmente il cervello e per cosa poi? Per una siepe rovinata? Per una vetrina rotta? Per questo "Vi fate afferrare per pazzi", come quel gioielliere che ha ucciso un extracomunitario perchè ha provato a rompergli la vetrina e rubrgli la merce....

Secondo me il carcere è una barbaria perfino per uno stupratore, per un assassino e per Frodolo, figuriamoci per i piccoli reati.
Che li mettessero ai lavori forzati a vita altro che gabbio! Così risparmiamo anche sulla manodopera per le grandi opere che sono solo una scusa per mouvere ingenti somme di denaro e impoverirci solo un pochino di più. (Voglio vedere Frodolo col piccone!)
Non sono un buonista attenzione ma non mi devo mettere nemmeno nei panni della parte lesa. Se mi fanno fuori un parente è ovvio che inc...ato come sto voglio la pena di morte ma per fortuna a legiferare non ci sarei io in quel momento ma ci sono e ci dovrebbero essere uomini che devono RESTARE AL DI SOPRA DELLE PARTI e legiferare in base e soprattutto a criteri morali.

Ok basta polemiche, liberate i ragazzi, cerchiamo di essere onesti tutti quanti prima con noi stessi e poi con il prossimo!
Saluto tutti gli iscritti del Blog, indiscriminatamente!
Con Affetto,
Carlo.

carlo ventimiglia 27.06.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buon giorno! Giovanna

Giovanna Nigris 27.06.06 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma la smettiamo di chiamarli sempre ragazzi?Questi come i vandali del G8 a Genova 2001 e quelli che volevano buttare Borghezio fuori dal treno in corsa?Grillo, il 70% delle cose che dici è sacrosanto, ma qui sbagli alla grande.Perchè dobbiamo sempre perdonare ed essere comprensivi con questa marmaglia.Vuoi che anche le nostre città diventino come le banlieu di Parigi?E' facile fare il radical chic/garantista quando le macchine incendiate o le vetrine infrante sono quelle degli altri o quando i quartieri devastati non sono quelli in cui quelli come te hanno i propri eleganti appartmenti o ville? Che poi ci siano anche in giro politici corrotti e ladri ,conflitti di interesse,ecc. è un altro discorso che nulla ha a che fare e che non potrà mai giustificare questi TEPPISTI CRIMINALI INTOLLERANTI.

Andrea Marchi 27.06.06 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate l'errore, ho sbagliato argomento...

lorenzo polirpo 26.06.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe . ho un negozio di cartoleria, mi hanno aumentato la tassa sulla spazzatura del 13% gli studi di settore sono inadeguati, sono costretto a lavorare col fido bancario, pago 500 di interessi ogni 3 mesi.il comine si trattiene il 4% del mio guadagno sui libri delle scuole elementari che è del 17% totale. non sò più che fare, stò più in negozio che a casa...ciao a tutti, evviva l'ici più alta d'italia!!

lorenzo polirpo 26.06.06 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che il Grillo nazionale si sia fumato il cervello con una di quelle'innoque canne'che gli ha passato uno dei suoi Compagni?
Ma dico, stiamo scherzando?
Sono completamente d'accordo che ci sono persone(chissà perchè sempre le solite)già condannate che rimangano a piede libero!E'uno scandalo!
Ma questo non può autorizzare a svuotare le carceri dai delinquenti!
Vorrei vedere il buon Grillo se una delle'poche macchine' bruciate fosse la sua!o se una delle vetrine 'graffiate'(maledetti commercianti, che egoisti a voler le vetrine tutte per loro!!!)fosse
quella di qualche suo parente!!
In fondo, a sentir Grillo, in una qualsiasi manifestazione di protesta è un diritto portarsi mazze, bastoni, bombe carta, molotov..caso mai qualcuno cercasse di interrompere il pacifissimo corteo!
E i poliziotti, che bastardi!! Che fascisti a incarcerare questi impavidi difensori della pace e della democrazia, così umili da nascondere persino i loro volti per nn offuscar la nobile causa!!
E che scandalo che questi giovani eroi mascherati vengano puniti per questo esempio di rettitudine e senso civico!
Se per i vari Fo, Don Gallo, Grillo e chi per loro questo significa manifestare..;d'altronde i no global e i loro amici vogliono la pace! e quale modo migliore e più coerente che tentare di ottenerlo con la violenza!!
D'altra parte, tanto per confermare la tesi che protestare in Italia è un reato, mi viene a mente la festa del 2 giugno, nella quale un gruppo di rifondazione, verdi, pacifisti hanno manifestato in contemporanea alla parata della Forze Armate!E qui Grillo ci ricorderà che sono stati tutti arrestat...ah no! è vero!Loro no! Chissà perchè?
Non sarà certo perchè nn hanno incendiato nessuna macchina, o perchè nn portavano nessuna mazza, molotov, catena se non la forza della loro idee!
Che mistero!
Smettiamola allora con questo buonismo!L'Italia è un paese libero!Le regole vanno rispettate nn solo se le rispettano tutti,ma proprio in rispetto di tutti!e chi nn lo fa venga punito!

Federico Di Salvo 26.06.06 21:23| 
 |
Rispondi al commento

(Quasi)Sempre buon Girllo.
se la prossima volta invece che bruciare dei negozi e delle auto pensano, vedrai che non vanno in galera.

polemico molto 26.06.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento

OKKIO RAGAZZI, QUI SI CENSURA.
DOV'E' FINITO IL MIO POST DI IERI?
PERCHE' NON E' STATO PUBBLICATO?
RISPETTAVA TUTTE LE STUPIDISSIME REGOLE CHE NOI POVERI STUPIDI RELIGIOSI DELLA LEGGE E DELLE REGOLE CI OSTINIAMO A SEGUIRE. OGNI STRACCIO DI REGOLA.

BEPPE SANTO IDDIO, SONO D'ACCORDO CHE I TEMPI DELLA GIUSTIZIA SIANO TANTO LUNGHI, MA TI OSTINI A TENERE IN PIEDI UNA VERGOGNOSA AZIONE DI PRESSIONE POLITICO GIUDIZIARIA.

FACESSIMO LA STESSA COSA PER TENER DENTRO SOTTILE, NON SAREBBE MEGLIO?

PENSA A QUANDO DIVERRANNO GRANDI 'STI RAGAZZI DOPO ESSERE USCITI DAL CARCERE. E SI METTERANNO A FARE POLITICA.
ALTRO CHE DEMOCRAZIA. LORO COME SOTTILE.

SALUTI.

Giovanni Gambino 26.06.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

terza e ultima parte della mia mai al Presidente del consiglio, Romano prodi per la solidarietà ai 25 ragazzi ingiustamente detenuti. la prima e seconda parte sono più giù.
________________________________________________

Perchè non arrestano anche i disoccupati di napoli? Infondo anche quello è vandalismo! In proporzione vista la frequenza e il danno che arrecano alla città si potrebbe risolvere, mantentendo le proporzioni di cui sopra, con una bella bomba H-D anti uomo-disoccupato, così risolviamo sia la disoccupazione che le manifestazioni non autorizzate e violente.

Anche il carcere è una violenza e se c'è per dei ragazzi che credono in un futuro migliore l'italia dovrebbe essere semideserta.
Sicuro che la vicenda non le sarà indifferente la saluto augurandole buon lavoro, con tutto l'appoggio e la stima dei suoi elettori di cui faccio parte.

La saluto
Carlo, 36 anni, Napoli


carlo ventimiglia 26.06.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

E se questo trattamento è giusto per chi incendia beni provocando solo danni materiali, anche rompendo strade e segnali stradali, mi chiedo, in questa proporzine, cosa mai sia giusto infliggere ai pluriomicida e sequestratori o ai pedofili, per non parlare dei mafiosi, camorristi e terroristi. Ci vorrebbe la pena di morte? Sarebbe troppo poco in questa proporzione. Dovremmo ucciderli più volte???? Eppure niente è più prezioso della vita, altro che macchina incendiata e vetrina scassata!
LA VITA E' UNA SOLA, mentre assassini, dopo qualche annetto dentro, oppure qualche "furbo" imprenditore, dopo aver messo sul lastrico intere famiglie con frodi finanziarie, sgambetta libera e leggiadra per il nostro bel paese... dopo aver rovinato la vita e centinaia di persone, magari segnandole per generazioni.... ...e cavandosela solo con qualche annetto di ammonizione in gabbia!

Mi perdoni, io credo che il carcere sia una barbaria, non può essere che nel 2006 si mettano in gabbia degli esseri umani. Come noi increduli inorridiamo che nel medioevo bruciavano vivi gli eretici e le "streghe", un domani si sorriderà pensando a quanto erano stupidi gli uomini del nostro tempo che risolvevano i reati con una gabbia di ferro e cemento.

Possibile che non ci sia un modo più costruttivo per far pagare la giusta pena a chi infrange le regole, a chi commette gravi reati? Pene moralmente proporzionate ma che possano ripagare nei fatti e per quanto possibile anche moralmente le parti lese?

Qui a napoli, un giorno si e un giorno no, i disoccupati non solo bruciano i cassonetti e tutto quello che prende fuoco, bloccando il traffico o i binari del treno ma impediscono anche alle persone "più fortunate", che quindi un lavoro ce l'hanno, di raggiungere il proprio posto di lavoro.

Carlo Ventimiglia 26.06.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig. Presidente Romano Prodi,
dopo lo scempio di un governo di centro-destra durato fin troppo, confidiamo tutti noi in lei, che seppur ci rappresenta solo per il 50 %,
raffigura quella parte dell'italia che appartiente ancora agli itlaiani onesti e con un minimo di sale in zucca!

La prego, sblocchiamo la situazione giudiziaria di questi poveri ragazzi che, anche difronte ad atti di vandalismo che meritano una pena, ad oggi, dopo mesi, non hanno ancora ne avuto un processo regolare, ne una prima udienza preliminare... Niente di niente.
Mentre c'è gente che marcia nel torrido da sempre ormai, mangia, beve, ingrassa e sogghigna, sotto gli occhi di tutti, forze politiche e dell'ordine comprese, perchè la fa franca.

Diamo un esempio di civiltà al mondo, l'Italia è pur sempre la culla della cultura per eccellenza, nel MONDO, non il paese dei ladroni, dei mafiosi, dei politici corrotti o dei cugini americani. Noi siamo ITALIANI!
Diamo un segno evidente di cambiamento. Mettiamo le cose al loro posto, oggi anche un piccolo gesto fa tanto per dare una sterzata e poterci far diventare anche un esempio di civiltà nel mondo, io ci credo perciò l'ho votata.
Lei ora, adesso ha la facoltà, la possibilità e io sono pienametne convinto che ha anche la volontà di risolvere questo triste evento che riguarda l'imbarazzante sorte giudiziale di 25 nostri ragazzi, si, delusi e stanchi, come tutti noi italiani, di una società che non vive più ma sopravvive, stenta ad andare avanti o che forse sta addirittura andando indietro

Sono solo una piccola espressione di malcontento, giustificabile, certo non nelle espressioni, ma comprensibile, almeno visti i tempi e le situazione generale.
Io sono convinto che chi sbaglia deve pagare, ma tutti quelli chesbagliano però, TUTTI!!!! E NELLA GIUSTA PROPORZIONE!!!

Carlo Ventimiglia 26.06.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

trovo spaventoso il fatto che miei coetani possano commettere atti di cosi ordinaria follia.
è giusto che paghino. Ricordo che l'art 13 comma ultimo della Costituzione recita "la legge stabilisce i limiti massimi della carcerazione preventiva", e che questi limiti sono riassunti dall'art 303 del codice di procedura penale, ovvero sei mesi, quando si procede per un delitto per il quale la legge stabilisce la pena della reclusione non superiore nel massimo a venti anni, tre mesi, quando si procede per un delitto per il quale la legge stabilisce la pena della reclusione non superiore nel massimo a sei anni.
Trovo stupido indignarsi, di fronte a procedure normali di giurisdizione, anche perchè penso che se fossero stati giovani neonazisti a mettere a ferro e fuoco la città nessuno avrebbe scritto un articolo simile, che oltretutto pare infondato per i motivi a cui ho sopra accennato.
Sperando che ricevino una punizione adeguata ai loro crimini finisco qui il mio intervento.
Emanuele

emanuele scarpone 26.06.06 15:36| 
 |
Rispondi al commento

i ragazzi in cella devono starci se fanno devastazioni e saccheggi, sia che appartengano ai centri sociali (che sono solamente il patentino per fare quello che cazzo loro pare con la copertura dei relativi intellettuali), sia che siano di destra neofascista ed evochino mostri del passato inneggiando a fascismo e nazismo.
Tu, Beppe, e tutti coloro che fanno "audience", visto che avete ascolto da molti giovani, dovreste essere maggiormente incisivi con loro nel condannare certe cose, e non assumere posizioni come quella attuale che puoi anche risparmiarti, tanto la maggior parte delle persone vuole punire queste cose, non considerarle "ragazzate".
Gianni

Gianni Peso 26.06.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Chi sbaglia soprattutto dovrà vedersela prima o poi con la sua coscienza ma deve rispondere anche agli altri. Se qualcuno di questi 25 ragazzi da più di 2 mesi in carcere senza processo ha sbagliato, è giusto che paghi, ma i processi vanno fatti velocemente, e se tra questi c'è qualche innocente (sicuramente sarà cosi) è cosi giusto che resti in galera? Perchè a pagare i conti con la giustizia sono sempre le persone più deboli (della massa) mentre tanto clamore si, per politici, principi, pezzi grossi ecc. per qualche giorno ma poi allo stato dei fatti questi non pagano quasi mai e magari hanno fior di reati alle spalle e tuttora continuano ad avere rapporti con mafie varie o nella migliore delle ipotesi continuano sperperare i soldi di tutti in opere inutili condite da clientelismi e favoritismi vari? Il governo è "nuovo?" in questo paese c'è bisogno di aria nuova, ma questo vuol dire sopratutto giustizia, lotta agli sprechi, solidarietà, moralità, un certo riequilibrio delle cose perchè chi ha il potere economico, politico, militare ecc. non può continuare cosi, a fare i propri interessi (di pochi) a scapito dei molti, che cavolo di giustizia è questa! e quello ch è peggio è che gran parte delle persone (sempre la massa) si trova incoraggiata a perdere "moralità", ad essere "furba", viene sempre più inglobata, strumentalizzata, rimbecillita, serve solo per consumare e portare soldi sempre nelle stesse tasche, ma poi impara che nei propri piccoli ambiti può e deve fare lo stesso! ma dove vogliamo andare di questo passo? Io ho votato per questo governo (proprio perchè il berlusconismo secondo me immagazzinavamolto bene tutte le cose negative qui espresse) ma ora c'è bisogno di aria nuova e fresca per respirare un pò di vera libertà, equità, solidarietà, collaborazione e giustizia sociale.
Grazie

Maurizio Marchetti 26.06.06 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Cofido in lei professore perchè possa dimostrare agli italiani la giustizia che non é di classe (come la voleva la precedente legislatura) ma uguale per tutti.
Grazie.

Gianni Santin

gianni santin 26.06.06 12:57| 
 |
Rispondi al commento

cazzate!!
ma quali leggi dello stato quelli sono in galera senza processo!!!
e la metà di loro non ha fatto un cazzo!!
E' UNO SCHIFO!!!!

fabio guidi Commentatore in marcia al V2day 26.06.06 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi hanno messo a ferro fuoco corso Buenos Aires (dando fuoco a macchine, gettando bombe carta dentro al Mc Donald's in cui pranzavano mamme con bambini) e dovrebbero essere liberati? La vera vergona sono le persone che chiedono la libertà per dei CRIMINALI.

Nicolò Zangari 26.06.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
piu' passa il tempo e piu' mi stupisci in maniera negativa, ti ho stimato per anni e spesso sono stato daccordo con le tue "battaglie" ma ultimamente il tuo modo di vedere molte cose nn lo capisco piu'.
Tu vorresti la scarcerazione di gente che ha terrorizzato con la violenza una via della citta' per bloccare una manifestazione autorizzata e pacifica ??? Nn voglio entrare nel merito dei due schieramenti ma a mio parere la liberta' di manifestare il proprio pensiero deve essere concessa a tutti e se dopo milioni di manifestazioni di sinistra ne viene proposta una di destra mi sembra scandaloso che per fermarla vengano bruciate auto e assaltati negozzi.
Chi ha sbagliato deve pagare sempre, sia esso un cittadino o un politico!!! Continua la tua battaglia contro la corruzzione, continua a chiedere la carcerazione x i corrotti e chi usa le poltrone del potere per i propri interessi ma smettila di prodigarti in difesa di chi è andato contro le leggi dello stato perche' semza di qs vigerebbe solo l'anarchia e fatti come quelli di C.so Buenos Aires sarebbero all'ordine del giorno !!!
Cordialmente.

Omar Pedrini 26.06.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Mi permetto di disturbarla..."

io bevo la limonata perchè Pietro che mi è antipatico beve l'aranciata

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/06/questa-mattina-mi-arrivata-la-lettera.html

Gianpiero Romano 26.06.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

una piccola domandina...

ma qualcuno di voi si e mai sentito giustamente incazzato vedendo parlamentari collusi con la mafia, ex-picchiatori fascisti al potere, i vari savoia moggi o tanzi-cragnotti che si spartiscono la fetta di profitto finche non li beccano e dopo che li hanno beccati gia si sente la sabbia negli ingranaggi della giustizia.... vi siete mai incazzati per questo?...

beh... quei ragazzi a buenos aires si... non criticate gente che ha avuto le palle di fare qualcosa che voi tutti non avreste nemmeno il coraggio di pensare.... perche se un giorno sto paese andra a puttane(e ci andra) sara solo con gesti di quella forza e di quel coraggio che ci sbarazzeremo di certa gentaglia.... molti di voi leggendo qua e la dicono che vorrebbero spaccare il muso a quei 25 ragazzi.... in verita ne basterebbe uno solo di quelli per sistemarne cento di voi... e non e questione di muscoli ... e questione che non ci si puo incazzare con della gente che ha portato per poche ore il conflitto mondiale sotto i balconi della milano da bene... lo stesso conflitto mondiale che in iraq continua a massacrare gente.... le auto bruciate sono il vostro problema??.... sapete a cosa serve bruciare le auto.... fanno da barricata.... se i poliziotti non avessero caricato a vista quelle macchina non sarebbero nemmeno state prese in considerazione.... andateveli a vedere i fatti non parlate per sentito dire.... poliziotti armati di scudo e manganello che caricano ragazzi e ragazzine delle scuole il piu vecchio ha 20 anni e la piu giovane 15.... eccoli i fatti.... voi vedete vetrine rotte e auto bruciate io vedo l'ennesimo tentativo del potere di mettere a tacere le voci piu forti del dissenso popolare... ma tanto scommetto che la maggior parte di quelli che li criticano sarebbero pronti anche a fare il saluto romano pur di non vedere toccato il propio minuscolo orticello....

Botindari Maurizio 26.06.06 01:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mai non sento parlare dell'accusa, o meglio della scarcerazione, del principe di savoia??? sapete che nel giro di poche ore gli hanno trovato un appartamento ai Parioli di 250 mq....poverino...che poi dovrà cambiare perchè non ha privacy...l'assassino del figlio del Dott.Hamer gode di previlegi inauditi...e noi zitti...dicono che la Legge è Uguale per tutti...e noi zitti...vediamo che per il ca..spita e uguale ma restiamo sempre ...zitti...perchè non scendiamo in piazza a reclamare quando le cose vanno storte???Siamo forse stanchi e non crediamo più a nessuno??? SE le cose vanno male è anche perchè l'attenzione va scemando in tutti noi, è molto comodo, come stò facendo ora, protestare seduti a casa con il ventilatore accanto al pc...mi sento in colpa ma non sono un Don Chisciotte...vorrei che tutti insieme decidessimo di muoverci,un grande appuntamento di massa contro le ingiustizie quotidiane...tina

tina ionni 26.06.06 00:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e che ne diresti se venisimmo tutti a casa tua a disfarti la macchina per protestare contro qualsiasi cosa a noi non vada bene?

Christian Surini 25.06.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

A Grillo io non capisco una cosa, sei il mio mito per le tue battaglie che faccio mie anche nei discorsi quotidiani e poi... ti perdi in un bicchiere di acqua. Ma che ti metti a difendere sta gentaccia, secondo me quelli non sanno neppure per cosa manifestano, l'importante è fare danni alla gente onesta che lavora. I loro genitori che vanno a protestare mi fanno alquanto pena, pensate a educare quei delinquenti che avete in casa, l'italia che va avanti e ha voglia di crescere non sa cosa farsene di questa immondizia. In attesa del giudizio LI MANDEREI LEGATI A PULIRE TUTTE LE STRADE DI MILANO E A LAVARE LE VETRINE DEI NEGOZIANTI CHE LAVORANO ONESTAMENTE, E AI LORO GENITORI DISPERATI GLI FAREI PAGARE I DANNI. VERGOGNATEVI!!!!!!!!

Massimo Micoli 25.06.06 23:11| 
 |
Rispondi al commento

caro MAZZEI

1) "innocui", non "innoqui"

2) fascista o no, la manifestazione è stata autorizzata. prenditela con il prefetto.

3) previti (che non è mio visto che io sono di sinistra, ma forse è un'altra sinistra) e vittorio emanuele sono agli arresti domiciliari per ordine del magistrato competente.

posso non condividere il parere di un magistrato o di un prefetto, ma rispetto la legge e la sua applicazione perchè sono un cittadino civile e onesto...

...però a ripensarci potrei scendere in strada e rompere i vetri di qualche macchina e la vetrina di qualche negozio per dimostrare il mio dissenso e andare contro il sistema, infrangendo la legge per chiedere che venga rispettata. così andrebbe bene, vero?

... che triste fine che hanno fatto el nostre battaglie per la legalità...

"Per conquistare nuovi diritti sei costretto a infrangere la legge" manifesto elettorale di Nunzio d'Erme

non credo sia necessario aggiungere altro, prima di parlare di legalità decidetevi a crescere...

Antonio Chiaravalloti 25.06.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Al posto di rimuovere la costituzione,si devono rimuovere i ladroni,prima che sia troppo tardi?

Saluti
riki

Riccardo graziani 25.06.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

I ragazzi non sono accusati di "concorso" perchè il "concorso", come dici tu non è punito in se e per se, visto che si può concorrere a comprare un gelato.Studia, che non cambi il mondo con l'ignoranza.
E poi rispondi alla domanda: non era meglio far lavorare un magistrato per punire il prefetto che aveva autorizzato la manifestazione, piuttosto?

Sono accusati, in primis, di devastazione ed incendio. E poi di una miriade di altri fatti.

Gli imputati non sono 25 ma di più, ed evidentemente per gli altri non c'era bisogno di misure cautelari.

Evidentemente quelli che hanno preso e messo dentro erano già noti, come ti dico.

E non credo ci sia nulla di male nel definire idiota chi commette un reato. (se non anche delinquente, pazzo, etc etc.).Diciamo idiota perchè sono giovani e probabilmente hanno poche idee ma ben confuse in testa. O dobbiamo anche smettere di biasimare chi commette un reato e va in galera?
Questi non hanno speso una parola di ravvedimento, che io sappia.

Questa che state agitando è una mossa politica in vista della prossima udienza.

VERGOGNA!

e poi osate -e sottolineo osate- parlare di legalità e diritto. Non ci si può fidare proprio di nessuno.Ma cos'è beppe, vuoi scendere in politica?

Giovanni Gambino 25.06.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me non so che vi fumate, ero lì quel giorno a casa del mio amico che abita in quella zona.
voi non vi rendete conto di quello che c'era, voi non sapete quante macchine bruciate, vetrine rotte e persone pestate (ricordo che un bambino è finito all'ospedale, perchè ha avuto la sfiga di trovarsi nel McDonald assaltato).
e voi volete scarcerarli??? allora liberiamo provenzano, sofri e i terroristi di piazza fontana...

graziano di maio 25.06.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..dai cúnta sú, ah beh, sì beh... Ho vist’ un rè. Se l’ha vist cus’è? Ho visto un rè.Ah beh, sì ...Un re che piangeva seduto sulla sella, piangeva tante lacrime...ma tante che bagnava anche il cavallo Povero re! ...e povero anche il cavallo! Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh... È l’imperatore che gli ha portato via un bel castello,Porca malò! di trentadue che lui ce n’ha. Povero re! ...e povero anche il cavallo!
Sì beh, ah beh, sì beh. Ho vist’ un vè... Se l’ha vist cus’è?... Ho visto un vescovo! Sì beh, ah beh,... Anche lui, lui piangeva, faceva un gran baccano,mordeva anche una mano... la mano di chi?
la mano del sacrestano. Povero vè...scovo!
...e povero anche il sacrista! Sì beh, ah beh...
È il cardinale che gli ha portato via un’abbazia
oh pover Crist! di trentadue che lui ce n’ha!
Povero vè...scovo!...e povero anche il sacrista!
Sì beh, ah b...Ho vist’ un ric. Se l’ha vist cus’è? Ho visto un ricco! Un sciur..Sì beh, ah beh,... Il tapino lacrimava su un calice di vino ed ogni go... ed ogni goccia andava derent’al vin ...’sì che tutto l’annacquava. Pover tapin! ...e povero anche il vin! Sì beh, ah beh, ...Il vescovo, il re, l’imperatore l’han’ mezzo rovinato,gli han’ portato via tre case e un caseggiato di trentadue che lui ce n’ha. Pover tapin! ...e povero anche il vin! Sì beh, ah beh,...Vist’ un vilan.Se l’ha vist cus’è?Un contadino! Sì beh, ah beh, ... Il vescovo, il re, il ricco, l’imperatore, perfino il cardinale l’han’ mezzo rovinato, gli han’ portato via:
la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi,la radio a transistor, i dischi di Little Tony, la moglie.e pö cus’è? ...un figlio militare! Sì beh, ah beh,gli hanno ammazzato anche il maiale! Pover purscel!..nel senso del maiale!Sì beh, ah beh,..Ma lui no, lui non piangeva, anzi, ridacchiava. Ma sa l’è? Matt?No! Il fatto è, che noi vilan...ehh sempre llegri bisogna stare, ché il nostro piangere fa male al re, fa male al riccoe al cardinale, diventan tristi se noi pinagiam.

antonio deangelis 25.06.06 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riguardo all'iniziativa per scarcerare i ragazzi di Buenos Aires:l'indirizzo fornito da beppe non funziona. Prodi non le riceve le vostre mail, tornano al mittente:


- These recipients of your message have been processed by the mail
server:
PRODI_R@camera.it; Failed; 5.1.1 (bad destination mailbox address)

Remote MTA mail1.camera.it: SMTP diagnostic: 550 85.18.95.67
blacklisted at bl.spamcop.net

Paola Maria Tamburini 25.06.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un'ultima cosa: è evidente l'ignoranza assoluta e totale del diritto in chi svolge critiche totalmente inappropriate ed infondate alle decisioni di tenere in carcere questi ladri di polli e terroristi dilettanti.
Perchè sti scemi non hanno organizzato un sit-in in tribunale con raccolta di firme per denunciare il prefetto? I cervelli vanno in pappa, in questo blog. Mi dissocio. Che delusione.
L'istituto che criticate è quello delle misure cautelari.
La sanzione anticipata si fonda sull'esistenza di esigenze cautelari e gravi indizi di colpevolezza. In relazione all'uno e all'altro: Pensate alle indagini accurate degli inquirenti, all'inquinamento delle prove, al pericolo di reiterazione del reato, al pericolo di fuga. Pensate ad anni ed anni di evoluzione ed affinamento della giurisprudenza sul punto...arrivate voi e pensate di pronunciare la verità.
Davvero pensate che è meglio eliminare le misure cautelari dal nostro ordinamento?
Sicchè io stupro qualcuna, e finchè non si conclude il processo ne stupro altre 10.
Ma sapete almeno di cosa sono imputati 'sti tizi? Almeno questo!
Parlate a vanvera!!!!!!!!!!!!!!
Piuttosto protestate per previti fuori, per i parlamentari inquisiti per favore...

Giovanni Gambino 25.06.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace ma questa volta non sono daccordo. Non si può certo dire che quei poveri ragazzi abbiano semplicemente manifestato. Manifestare in maniera pacifica è lecito, ma distruggere negozi, coinvolgere passanti e bambini e fare atti di vandalismo fa sempre parte del manifestare?
E poi finiamola con questi "poveri ragazzi" oppure che vengono presi molti sfigati che stavano portando a passeggio il cane. E' giusto che si assumano le loro responsabilità e che paghino per quello che hanno fatto.
Altrimenti se questi fanno tutto questo casino per manifestare, spero che nei prossimi giorni non ci sia nessuno in Italia che voglia semplicemente giocare alla guerra. Ah, ma sono solamente ragazzi...

Roberto Sacchetto 25.06.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggete le carte! Gli atti processuali prima di spararle grosse!

In secundis, se alcuno vuole denunciare chi ha autorizzato la manifestazione fascista, può semplicemente fare un esposto in procura. Sarà il magistrato a decidere l'imputazione.

Cordialità

Giovanni Gambino 25.06.06 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, stavolta mi pare tu abbia preso proprio una cantonata.
Una cosa è dire che chi delinque deve andare in galera.
Altra cosa è dire che se in galera non ci va l'onorevole, non ci deve andare neanche tizio x.
Mi sembra una boiata pazzesca.
Commenti come questo mi sembrano del tutto squalificanti.
Basta dare un'occhiata agli atti processuali per capire che, nella specie, si tratta di delinquenti abituali, gente che costruisce armi in casa, che ha numerosi precedenti per reati contro il patrimonio (furti e rapine, anche aggravate e contro vecchiette e ragazzini), gente nota agli investigatori a prescindere dall'attività politica.
Ma poi, caro furbacchione di un beppe, non ti rendi conto che hanno preso quelli che già conoscevano e che potevano individuare?
Questi sono deficienti, debosciati, gente che inneggia al non senso.
Ma tu ci credi all'anarchia?
Aziona il cervello e pensa ai magistrati che fanno il loro lavoro coscenziosamente. E fidati di loro.

Giovanni Gambino 25.06.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma credo che si possa manifestare civilmente ( e sottolineo civilmente ) contro tutto e tutti, ma se manifestare un'idea diversa da altre persone vuol dire pensare che il modo giusto sia spaccare vetrine o bruciare auto proprio non ci siamo. Io non sono schierato politicamente, anzi proprio non mi interessa nulla di politica, ma ho notato che queste cose succedono in prevalenza in manifestazioni organizzate dalla sinistra. Ora che questi vandali siano in galera da tre mesi senza processo è sbagliato, infatti dovrebbero essere già stati processati e se trovati colpevoli condannati.Purtroppo in Italia però le cose non vanno come dovrebbero anche perchè se dovessero essere condannati uscirebbero di galera prima di avere scontato tutta la pena comminata. Una cosa che mi fà alterare infatti è che da noi non esiste la certezza della pena e una persona che è stata condannata a 5 anni dopo 2 può usufruire della libertà vigilata, dimenticando che le vittime non sono coloro che hanno commesso i reati ma chi li ha subiti.

paolo buzzini 25.06.06 11:34| 
 |
Rispondi al commento

''questi sono figli di papà che picchiano figli di operai, che sono i poliziotti'' Pier Paolo Pasolini ( Pasolini li prenderebbe a calci in culo)

E scusate Guantanamo sarà un lager ma chi ci sta dentro? I talebani quelli che alle loro donne, dopo aver imposto un vestito cche non lasciava scoperti neppure gli occhi, impedì loro di girare per strada, cantare, ridere, battere i piedi troppo forte, STUDIARE, e FARSI CURARE ( medico uomo non può visitare donna: se il male può portare alla morte peggio per te) gente che ha distrutto due splendide opere d'arte greco-indiane ( i Buddha di Bamyan)

Perchè si attacca la Chiesa, con la quale si può essere in disaccordo, ma non condanna a morte nessuno, e si difendono queste persone?

ipocrisia e viltà

andrea sartori 25.06.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Mi permetto di disturbarla..."

io bevo la limonata perchè Pietro che mi è antipatico beve l'aranciata

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/06/questa-mattina-mi-arrivata-la-lettera.html

Gianpiero Romano 25.06.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Pillola del buongiorno:

Giovane storico ebreo Bryan Mark Rigg, laureato alla Yale University, "I soldati ebrei di Hitler" pubblicato recentemente da

Newton & Compton nella collana "I Volti della Storia" (pagine 395, 16,90 euro).


Uno studio accurato, una documentazione quasi esasperata, durata anni di viaggi, di incontri, di esami dettagliati di

documenti pubblici e privati, superando l'ostilità e il boicottaggio degli studiosi "ufficiali" della "questione ebraica".
Nella prefazione, Rigg racconta d'essere stato ispirato alla ricerca dalla visione d'un film, "Europa, Europa" in cui si

racconta la storia dell'ebreo Perel che, falsificando la propria identità, prestò servizio nella Wehrmacht e studiò in un

collegio per la gioventù hitleriana dal 1941 al 1945. Il film raccontava una vicenda reale. Tornato all'Università di Yale,

dove frequentava il secondo anno di college, Rigg si mise al lavoro. Gli sarebbe bastato trovare una dozzina di Perel e ne

avrebbe ricavato uno studio interessante. Ne trovò 150.000 e questo sconvolse tutte le sue certezze.
Gli storici avevano sempre parlato di una cifra irrisoria di ebrei o mezzi ebrei (Mischlinge) che avevano militato sotto la

croce uncinata.

WARUM ?
Qualcosa non "torna" !

Eva_Thule 25.06.06 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo caro Beppe,noto che ti sei montato la testa.E' da un po di tempo che leggendo i tuoi post ho l'impressione che non sei più quello di prima,leggo nelle tue affermazioni poca concretezza e molte stupidaggini..dov'è il beppe che parlava alle persone,senza quei toni inutilmente demagogici che adesso hanno i suoi post?Dov'è il grillo che non parlava mai a sproposito?Mi dispiace dirtelo beppe,ma è da un po di tempo che le "toppi"..

Pierluigi Fauzia 25.06.06 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Ri-proposta con commento:
allora tutti fuori (di galera)poi cominciamo a sbattere dentro tutti quelli che risultano colpevoli;mi spiego meglio, arresti domiciliari, processo/i, condanna (CERTA!),libertà se innocenti.Tutto questo non a casaccio, ma applicando la Legge.
Qui essere di destra o di sinistra centra ben poco; quando si dice che bruciare macchine, tirare sassi è alla stessa stregua dei reati per mafia,o rubare allo Stato ecc. ecc. mi pare si possa dire che sono opinioni, la Legge credo, o più semplicemente spero diversifichi i reati di cui sopra.
Farsi giustizia da soli, può essere una reazione nervosa ad un fatto cruento subìto, normalmente viene punito, io non lascerei mio figlio in Corso B/A per spaccare teste come capita.Lascerei
questa incombenza alle forze dell'ordine che a quanto pare ne conoscono un bel po'di "manifestanti" e spero li abbiamo arrestati tutti, visti i precedenti.Resta il fatto che a smentire quanto sopra, a questi ragazzi, si mi permetto di chiamarli ragazzi,non è stato ancora fatto un processo, alcuni di loro potrebbero essere innocenti, cioè solo manifestanti? Se in qualche modo il dubbio vi ha assalito allora crederete come me che tre mesi sono già troppi! A coloro che si augurano che qualche carcerato si stia divertendo con i ragazzi facendogli il c..o, dico che puo' succedere a chiunque di noi, o a qualcuno che ci sta a cuore di incappare in un errore giudiziario, e se nessuno di noi è famoso per qualche motivo,allora il trattamento potrebbe essere riservato anche a noi! Meditate gente,meditate.
Putroppo la mia ignoranza e tale da non permettermi di sapere chi disse o da dove viene fuori il detto che: chi cerca a tutti i costi giustizia verrà giustiziato, più o meno il senso era questo,rispondo con un esempio:
mio figlio è in Corso B/A viene colpito da un sasso,muore voglio giustizia a tutti i costi pagherò prima o poi per questo?Non è mio figlio voglio giustizia a tutti i costi, paghero?
ciao

alberto tortorici 24.06.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro CHIARAVALLOTI

Il fascismo in italia é contro legge.
L'apologia di fascismo é un reato e se nelle nostre istituzioni ci sono fascisti che autorizzano a ledere la legge noi dobbiamo scovarli e renderli innoqui(politicamente parlando).
Quindi manifestazioni contro i fascsisti, sono sempre in favore della democrazia e vanno sostenute.
Non però le violenze e le demolizioni di beni altrui! Questo va punito!
Ma non credi che tre mesi siano già sufficienti.

Perchè il tuo Previti ed il tuo Principino Savoia dopo pochi giorni ( e cazzz.......zo se hanno commesso dei reati pesanti) se ne vanno a casa in attesa del giudizio?
Lo sai dove abitano adesso i due citati? non certamente in un abitat di 90 mq.

Capisci dove sta la differenua ora? E se no, fatti curare!

G. Mazzei 24.06.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi sbaglia paga, e chi brucia le auto pure. Se si fossero comportati civilmente e non da barbari sarebbero liberi come farfalle. La proprietà privata è un diritto. Rispettare quella altrui un dovere. Una provocazione senza cattiveria: Grillo, per protestare contro la carcerazione provi ad auto bruciarsi la sua auto davanti a S.Vittore... Questo a prescindere del fatto che ci fosse una vergognosa marcia fascista in corso, che non cambia di una virgola il discorso.

Massimiliano Sosio 24.06.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè continuare a giustificare questi teppisti, che altro non sono?

la manifestazione di destra sarà anche stata fascista ma, senza fare moralismi facili facili, autorizzata e ordinata.

non hanno forse anche loro il diritto di manifestare, o è prerogativa di girotondini e affini? ma perfavore !!!

vorrei poi vedere se i negozianti e i semplici cittadini, che si sono visti costretti e pagare di tasca propria i danni delle proprie vetrine o auto, sono d'accordo con questa forma di protesta.

basta, beppe, basta davvero! perchè non ci vai a manifestazioni di questi vandali e mi fai un elenco delle differenze con uno scontro tra ultras?

antonio chiaravalloti 24.06.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Le forze pubbliche hanno preso dei capri espiatori,ma a questo punto se veramente chi ha fatto quell'inferno è un UOMO si faccia avanti. E' facile fare i leoni durante una sommossa e poi i conigli quando poveri innocenti ci vanno di mezzo....

Marco Cuccio 24.06.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Giustisimo che rimangano in cella, non confondiamo democrazia con anarchia. Non sono delle vittime ma ragazzi abilmente manovrati con idee poche ma confuse. Non condanniamo solo le mainifestazioni di destra (peraltro autorizzate) e giustifichiamo i teppisti di sinistra col cervello da revisionare, per favore.

andrea gherardi 24.06.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma come sono tutti pronti a condannare i "Neroni "che incendiano moto e macchine di gente che la notte dorme tranquilla e poi ci indignamo di quei poveri ragazzi che in fondo hanno "solo"spaccato qualche vetrinetta e incendiato l'auto di qualche deficente che proprio là doveva parcheggiare? Ma sì diamogli subito un bel premio a quei bravi ragazzi,magari anche un posticino nell'attuale governo magari stringendosi un pò......

alberto natalizi 24.06.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento

CAXXO PREVITI E I SAVOGLIA (MA CE NE SONO TANTI ALTRI) STANNO FUORI E QUESTI RAGAZZI STANNO DENTRO...

BEPPE FACCIAMO QUALCOSA PER QUEI RAGAZZI E LA GENTRE COME LORO...IO CI STO!

Marco Ciambotta 24.06.06 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè vengono cancellati i miei post ?
Non sono offensivi per alcuno!

Sulla base di alcune risposte a precedenti post ,postiamo oggi:
il metodo di "costruzione " delle prove.

HOESS : comandante ad Auschwitz.


Il resoconto dell'arresto e dell'interrogatorio di Höss si può trovare in un libro di Rupert Butler "Legions of Death" (Hamlyn Paperbacks, 1983). Tale libro è di ispirazione ferocemente antinazista. L'autore afferma di aver fatto ricerche presso l' "Imperial War Museum" di Londra, la "Wiener Library" e altri istituti altrettanto prestigiosi. All'inizio di tale testo, l'autore esprime la propria gratitudine a Bernard Clarke "che catturò Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz".
Ora, in questo libro viene apertamente e tranquillamente dichiarato che il prigioniero Rudolf Höss venne torturato in maniera veramente selvaggia.
Né Bernard Clarke né Butler provano alcun rimorso per il fatto di aver estorto "confessioni" tramite tortura. Cosa ancor più interessante, non si rendono conto dell'importanza di tale rivelazione.
Affermano che Höss è stato catturato l'11 marzo 1946 e che ci sono voluti tre giorni di tortura per ottenere "una dichiarazione coerente", non capendo che la cosiddetta "dichiarazione coerente" non fu altro che la confessione,
veramente folle, firmata dalla loro vittima ansante il 14 o il 15 marzo 1946 alle due e mezza del mattino.

Questi sono fatti .

Questo è stato il "sistema" di creazione delle "prove" !

Eva-thule

Eva_Thule 24.06.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento

ma scusate come fate a dire che è sbagliato punire quei ragazzi?
ma come si può incendiare la macchina o il negozio di una persona che si trova li per sbaglio?
questi sono come i pacifisti che durante le manifestazioni per la pace si picchiano e caricano la polizia.
ma non si può protestare civilmente?
mi meraviglio che il signor beppe grillo che ammiro molto sia daccordo con chi ha scritto questo "articolo".
secondo me vanno puniti,e devono ripagare tutti i danni fatti a persone che non avevano nessuna colpa.
grazie

francesco albiero 24.06.06 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patetico...assolutamente ridicolo..sono strasicuro che se durante i fatti di Genova ti avessero spaccato l'auto o bruciato il portone di casa non parlavi così...il bello è che, anche grazie a te caro grillo del mio sacco scrotale, questi "bravi ragazzi" stile Giuliani (bravo ragazzo, eh)sono anche in parlamento a rappresentarci, cosa della quale mi vergogno in maniera profonda. Facciamo così: facciamo uscire i "bravi ragazzi" e lasciamo posto a Grillo. Come dicevano i tuoi amici, grillo? colpirne uno per educarne cento...o no?

piero lauria 24.06.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, anzitutto mille grazie per aver sollevato il problema!
Anche se purtroppo noto con disappunto che molte persone fan di tutta l'erba un fascio.
Ho letto molti "han fatto bene a metterli dentro", peccato che quei ragazzi [che possano essere alcuni innocenti altri colpevoli] sono stati tutti incarcerati senza nemmeno aver avuto un processo! Ed è questo il vero problema! Non hanno nemmeno avuto il processo [che doveva esserci il 21 giugno ma lo hanno rimandato al 28 giugno... e il secondo processo ci sarà dopo metà luglio... e intanto loro stan dentro...] e già si son dovuti fare 3 mesi di carcere! E tra di loro sono certa che ci sono degli innocenti [io e mio fratello conosciamo di persona alcuni di quei ragazzi e alcuni di loro sono persone talmente contro la violenza e che conosci tanto bene che sai di poter mettere la mano sul fuoco a dire che sono innocenti]! il problema è che la "giustizia" italiana se ne è strafregata dei loro diritti! Sembra valga l'assioma "Tu sei colpevole fino a prova contraria"...
e gente coi soldi e col potere vengono processati e opi incarcerati [HAHAHA! Si! per pochi giorni quando va male!] mentre la gente comune, ragazzi che vogliono semplicemente manifestare le loro idee [e come manifestazione pacifica, poi i coglioni che danno a fuoco macchine e vetrine ci sono sempre!] contro il fascismo [tra l'altro non era illegale una volta il fascismo? =? magari mi sbaglio...] vengono usati come capro espiatorio!
Viva la giustizia italiana!

Laura Casarini 24.06.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Libertà per i 25 ragazzi\e! Vittorio Emmanuele è libero e questi ragazzi invece sono da 3 mesi in attesa!

Eusebio Strada 24.06.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Mi permetto di disturbarla..."

io bevo la limonata perchè Pietro che mi è antipatico beve l'aranciata

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/06/questa-mattina-mi-arrivata-la-lettera.html

Gianpiero Romano 24.06.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento

RINGRAZIO TUTTI COLORO CHE RISPONDONO AI MIEI POST E LA CUI RISPOSTA VIENE VILMENTE CANCELLATA "SOLO QUALORA SIA POSITIVA NEI MIEI CONFRONTI" da chi gestisce il Blog di Beppe Grillo. A questo punto credo che ciò venga fatto con il suo stesso consenso, perciò predica bene e razzola molto male….Che interesse avrà costui e chi ci sarà dietro le quinte? Pensateci un poco. Grazie e buona giornata a tutti gli amici.Giovanna

Giovanna Nigris 24.06.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buon giorno. Giovanna

Giovanna Nigris 24.06.06 09:11| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO ASSIEME NELL’OSCURITA’
Giacomo Jim Montana

In onore alla Finlandia che stimo molto e in onore dei cittadini italiani che DETESTANO i criminali e i vigliacchi che nuocciono ai propri simili, trascrivo con traduzione, un canto che risale alla fine del 1700 inizi ‘800 secondo me significativo e profondo da meditare e spaziare a tema libero. Non conosco il nome dell’autore.

Jos mun tuttuni tulii
Ennen nakyini nakyisi.
Sillen suuta suikkajaisin
Olis suu suden verassa.
Sillen Katta Kappajaisin
Jospa Karma Kammen paassa!

Se l’amato mio caro venisse
Se l’amore mio primo apparisse
La bocca gli bacerei
Anche se sangue di lupo la macchiasse.
La mano gli prenderei
Anche se vipera vi serpeggiasse!

Ho sentito la torturata signora ( W.W.W..M.O.B.B.I.N.G.-S.I.S.U..C.O.M. )Giovanna Nigris (che come abbiamo visto è anche ammalata grave e disabile) lamentarsi del blog di Beppe Grillo perché ignoti si divertono a cancellare gli stupendi commenti scritti spontaneamente da cari lettori per la signora Nigris. Tali ignoti a noi, ma non a Beppe, dimostrano tutta la loro povertà di spirito con il proprio disprezzo. Nella vita queste meschine azioni, solitamente prima o poi appaiono come uno sputo gettato controvento. TUTTO TORNA INDIETRO ANCHE QUANDO NON CE NE ACCORGIAMO. Ho visto un’infinità di esempi sparsi per il monto che ho voluto visitare per conoscere meglio la vita.

E’ tutto come una legge divina e quindi un fenomeno che non posso spiegare in questo momento. Se lo facessi sconfinerei in un mondo rimasto molto sconosciuto e che solo pochi ne hanno la chiave per entrare vedere, sapere. Ben consapevole di essere un umile e comune mortale e nulla più, esprimo anche qui il mio massimo rispetto per quel mondo ove non esiste la corruzione né la cecità morale. Chi insiste nel divertirsi a disprezzare la suddetta signora o altri eguali si ricordi del “vento” che restituisce le azioni. A chi non crede basta essere paziente e poi vedrà. Buon Giorno.

Giacomo Jim Montana 24.06.06 03:19| 
 |
Rispondi al commento

caro ciccio pasticcio,

facciamo come dici tu, facciamoci giustizia da soli, rompiamogli il muso a quei delinquenti!anzi tagliamogli la mano, o meglio ancora mandiamoli in galera senza passare dal via!

quà non si contesta il reato,
ma si contesta il MANCATO PROCESSO DOPO 3MESI!

nelle società civili una possibilità di dialogo con chi ti stà mettendo in gattabuia è DOVUTA
altrimenti anche noi saremmo criminali di taglio ben peggiore.

Pensi se ognuno facesse giustizia secondo le proprie regole...
domani potrebbe incontrarne uno anche lei...

brrrrrrrrrrr.................

neo morph 24.06.06 01:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi è difficiile pensare che dei ragazzi, nullatenenti possano essere colpevoli di un reato mai commesso; e che dei signori anziani siano liberi di passeggiare anche se sono stati già condannati in appello.
Quello che mi risulta difficile pensare è che quegli anziani signori continuino a rappresentarmi, o quantomeno a rappresentare una parte dei miei concittadini, a quel punto, non mi stupisco se andando all'estero sento dire perchè se sono tali i nostri rappresentanti tali saranno le persone che rappresentano....e allora cosa ci importa se dei raggazzi stanno scontando una pena per cose che non hanno commesso o quanto meno hanno già scontato, tanto poi .... diventeranno come i loro rappresentanti... tanto vale che inizzino a scontare da subito.

silvia michetti 24.06.06 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma si, intanto MARMELLA SAVOIA è già a casa agli arresti familiari, l'Italietta tutta mafia, tasse e ingiustizie sociali è il nostro amato paese, va bene così, non dobbiamo prendercela, Wl'Italia !!!!!!

Ugo Mannerini 24.06.06 01:13| 
 |
Rispondi al commento

Perfettamente d'accordo, liberiamoli dalla prigionia questi "bravi ragazzi"... in fin dei conti hanno solo bruciato "qualche macchina" per protestare...

Non sarebbe meglio condannare persone come queste che riescono a trasformare in violenza il sacro diritto democratico alle manifestazioni ?

Grillo non difenda chi si impone in questo modo, perchè la cosa divertente poi è che nessuno ha fatto nulla e tutti si trovavano lì per caso e con intenzioni pacifiche. Ma fatemi la cortesia...

Francesco G. 23.06.06 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che molta gente è d'accordo con questi animali che hanno sfasciato la vetrina del Mc Donald ( magari mentre dei genitori mangiavano tranquilli con i loro bimbi )o che hanno incendiato auto. Io se ero uno di quei genitori o il propietario di una di quelle auto non sarei rimasto a guardare, ma mi sarei fatto giustizia da solo cosi certi stronzi non avevano nulla da ridire invece di indignarsi per dei delinquenti che giustamente sono in galera.

ciccio pasticcio 23.06.06 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buona serata. Giovanna

Giovanna Nigris 23.06.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Perchè vengono cancellati i miei post ?
Non sono offensivi per alcuno!

Sulla base di alcune risposte a precedenti post ,postiamo oggi:
il metodo di "costruzione " delle prove.

HOESS : comandante ad Auschwitz.


Il resoconto dell'arresto e dell'interrogatorio di Höss si può trovare in un libro di Rupert Butler "Legions of Death" (Hamlyn Paperbacks, 1983). Tale libro è di ispirazione ferocemente antinazista. L'autore afferma di aver fatto ricerche presso l' "Imperial War Museum" di Londra, la "Wiener Library" e altri istituti altrettanto prestigiosi. All'inizio di tale testo, l'autore esprime la propria gratitudine a Bernard Clarke "che catturò Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz".
Ora, in questo libro viene apertamente e tranquillamente dichiarato che il prigioniero Rudolf Höss venne torturato in maniera veramente selvaggia.
Né Bernard Clarke né Butler provano alcun rimorso per il fatto di aver estorto "confessioni" tramite tortura. Cosa ancor più interessante, non si rendono conto dell'importanza di tale rivelazione.
Affermano che Höss è stato catturato l'11 marzo 1946 e che ci sono voluti tre giorni di tortura per ottenere "una dichiarazione coerente", non capendo che la cosiddetta "dichiarazione coerente" non fu altro che la confessione,
veramente folle, firmata dalla loro vittima ansante il 14 o il 15 marzo 1946 alle due e mezza del mattino.

Questi sono fatti .

Questo è stato il "sistema" di creazione delle "prove" !

Eva-thule

Eva_Thule 23.06.06 21:56| 
 |
Rispondi al commento

per una volta che dei delinquenti, che hanno tirato delle bombe carta (con dentro dei chiodi) in mezzo ai bambini di un McDonalds, bruciato macchine e negozi, si trovano nel posto che meritano vogliamo tirarli fuori? Ma dài Grillo, dì che vadano a Cuba o in Cina a far certe pirlate e poi vedi cosa gli fanno. Una bella benda sugli occhi e poi un bel colpo di fucile alla schiena.
Mica come nelle carceri italiane dove magari si stanno pure divertendo... mentre gli altri detenuti se li stanno 'facendo' a turno ;)

antonio casali 23.06.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ah noto con piacere che all'improvviso siamo diventati tutti garantisti! Sono innocenti finchè nn vengono giudicati...beh questo evidentemente vale solo per i fancazzisti cui accennava uno spirito elevato che scritto il suo commento. Tutti gli altri (Savoia compreso) sono già stati dichiarati colpevoli e già si grida allo scandalo perchè sono agli arresti domiciliari...insomma decidetevi, la presunzione di innocenza vale per tutti o solo per i fancazzisti? Mentre chi ha due lire e vi fa morire di bile con le sue belle ville e le sue belle donne e le sue belle auto deve marcire in galera a priori perchè siete talmente superficiali nel vostro intimo da essere marci d'invidia sociale?
Lo hanno capito tutti da dove viene il vostro astio.
Falliti.
Mediocri.
Accidiosi.
L'invidia sociale vi acceca al punto da rendervi incoerenti e deliranti. Date degli innocenti a chi devasta una città e date del criminale a quel sottosviluppato di Savoia solo perchè ha il conto in banca che voi non avrete mai. Non ce l'ho nemmeno io ma non per questo lo invidio.

vale giarru 23.06.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rilasciamo i ragazzi??????
perchè invece di rilasciare i ragazzi non mettiamo dentro anche i politici corrotti e delinquenti!!!!
basta con tutta questa tolleranza nei confronti dei delinquenti!!!!!

il postino 23.06.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Come volevasi dimostrare....il "Savoiardo" a casa con tutti gli onori...3 giorni di carcere...contro i 3 mesi dei "giovinastri"...

Ragazzi fate una cosa: rubate, corrompete, inciuciatevi, guadagnate + soldi possibile senza curarvi "del come" ....siete in Italia...il paese dei balocchi. E non preoccupatevi: la coda e le orecchie d'asino non vi cresceranno mai.

Ma non fate l'errore di andare a manifestazioni antifasciste: se vi beccano nel mucchio, vi arrestano e buttano la chiave fino a che non sarete processati.

Statevi accorti.

W l'Itaggglllia

linux user 23.06.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Il mio commento non è rivolto al fatto in sé ma ad ogni evento quasi pilotato. In questo si condanna l'ingiustizia facendo riferimento all’immunità parlamentare. E’ logico che i commenti saranno espressi su questa traccia. Grillo stesso dice nei suoi spettacoli che il "tutto uguale" abitua i giovani a notare la differenza . Di qui il disinteresse o la condanna per gli handicappati (oggi si dice diversamente abili) i froci ecc..
Il confronto dei ragazzi arrestati, al sig. Previti ed ad altri parlamentari, finisce per far intendere che l’ingiustizia consiste nell’applicarla in modo disuguale o parziale o nel non applicarla affatto.
Ma pur essendo evidenziato nell’articolo di Grillo il reato commesso, emerge poi la frase ”Pensando a questi ragazzi mi vengono in mente, non so perchè, i nostri venti deputati condannati in via definitiva”.
Una questione di lana caprina o riferita al sesso degli angeli? In realtà, essa corrisponde a ….“ Lei preferisce la salute o la malattia?” Oppure “Lei preferisce pagare più tasse o meno tasse?” oppure “Lei vuole la guerra o la pace?” . Sono domande che hanno già in sé la risposta.
Pur ammirando Grillo, io penso che bisogna porre l’attenzione sull’applicazione della giustizia altrimenti un vecchio adagio ci insegna che “ E’ BEATO COLUI CHE HA SETE DI GIUSTIZIA PERCHE’ SARA’ GIUSTIZIATO”.
I Napoletani che sono dei geni (anche Grillo dice che sono… avanti…) scrivono sulle magliette “LA GIUSTIZIA E’ UGUALE PER TUTTI…CHILLE CHE NON C’HANNO A CHE FA’!
Dunque non condanniamo semplicemente l’impunità o l'immunità (pur esecrabile), dei parlamentari, ma il fatto che i reati vanno sempre puniti ANCHE SE IN UN MODO DIVERSO, MINORE O SUPERIORE. Finiremo così per ritenere quasi legale bruciare la macchina di un semplice impiegato che non verrà mai ripagato perché sono …. “RAGAZZI”. E per favore non definitemi “Giustizialista”. Le parole che terminano con “ista” come estremista ecc…non mi sono mai piaciute.

PIERO ANTONELLI 23.06.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI!

BUWAHAHAHAHAHA..

francesco mancini 23.06.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento

La "Bushizzazione (r)" dell'Italia avviata dal fascistone anticostituzionale mascherato Sivio Berlusconi era andata avanti parecchio...speriamo che siamo ancora in tempo per fermarla.
Ora Prodi dia un segnale di differenziazione chiaro, di civilta', se sono colpevoli di dannegggiamenti che paghino i danni materiali, ma 3 mesi di prigione a dei ragazzi di 20 anni quando abbiamo i criminali in parlamento e' ridicolo e non fa altro che dimostrare ancora una volta quanto in basso siamo caduti con 5 anni di governo di questa destra mafiosa.

Una nota particolare per Fini il traditore sionista, se la spassava il tuo collega alla Farnesina eh? siamo sicuri che anche te qualche visitina non gliela hai fatta?. Chiedigli come ci si sente a sfruttare giovani ragazze dopo avergli praticato il lavaggio del cervello con anni di televisione e cultura di m...a?

francesco mancini 23.06.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGGI 23/06/2006 VITTORIO EMANUELE dopo tutti i casini che sono scoppiati è agli arresti domiciliari in un lussuoso appartamento romano...
NON HO PAROLE!!!!!!!!!

benedetto trichini 23.06.06 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Lalegge non è uguale per tutti, questo mi sembra ovvio, ma se quei ragazzi hanno sfasciato quelle macchine e tutto il resto è giusto che restino in galera

Federico Pergolini 23.06.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

No, è giusto che esista l'identificazione di massa in modo da poter restare impuniti e spaccare tutto quello che si vuole, è normale, è giusto, l'importante è rompere i maroni alla direzione, come non è importante. Poi, tanto appartengo ad una categoria politica (di distruzione) quindi avrò appoggio incondizionato.
Mah! w L'Italia.

andrea paris 23.06.06 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi è il gip che si occupa della vicenda? la Forleo?

ih,ih,ih magistrati troppo impegnati.

Mario Belli 23.06.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Sai che se c'hai i soldi in gabbia non ci vai mai?
Ormai in questo stato è la mafia che è costretta a convivere con noi.

claudio borchini 23.06.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei commentare i fatti giudiziari accaduti in questi mesi facendo una proposta: ABOLIAMO LA FRASE "LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI" allo stato dei fatti mi sembra una presa in giro per tutti noi semplici cittadini italiani.
Sono una professionista e purtroppo un collega a me vicino nell'espletamento della sua professione si è trovato implicato in una vicenda di truffa ai danni dello Stato in cui Vi garantisco non c'entra niente è in carcere da cinque mesi in attesa di essere scagionato. Non gli sono stati concessi neanche gli arresti domiciliari!!!. Mi chiedo allora perchè l'onorevole Previti o il Principe Vittorio Emanuele di Savoia (cito i primi due che mi vengono in mente) e tanti altri di pari stregua possono aspettare l'esito delle indagini comodamente a casa con tutti i privilegi che ne conseguono?.
Quanti altri "poveri disgraziati" marciscono, a nostra insaputa, in carcere in attesa di giudizio???

Alessandra Barcaccia 23.06.06 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Rilasciamo questi ragazzi???? hanno già pagato per 3 mesi???? Caro Signor Grillo mi piacerebbe che lei fosse stato il proprietario di una di quelle macchine incendiate o di uno di quei negozi... è vero la nostra giustizia è sempre ingiusta ma se certe cose non funzionano in Italia non necessariamente dobbiamo far funzionare peggio le altre.. magari una famiglia ha lavorato 10 anni per potersi comprare una macchina decente e 2 giorni dopo se la vede bruciare sotto gli occhi. E' giusto che Previti venga rinchiuso a vita in carcere (anche se purtroppo in questo paese non funziona cosi) ma non è giusto che dopo 3 mesi dei vandali e dei mezzi terroristi (tra le altre cose hanno fatto scoppiare una bomba davanti a un mc donald con dei bambini) possano tranquillamente ritornare in libertà al loro dannatissimo centro sociale. Questo è il mio pensiero, sicuramente nessuno dei presenti sarà d'accordo ma questo è il mio pensiero.

Giuseppe Altavilla 23.06.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

consideriamo anche il fatto che i fascisti in Italia esistono ancora e sono protetti dallo stato e dalle forze dell'ordine,nonchè dai mezzi di comunicazione.non parlo solo dello scandalo che una manifestazione fascista fosse autorizzata e persino scortata dalla polizia,mi riferisco allo schifo che ho visto e sentito ieri notte su una delle reti mediaset.premetto che sto parlando di "Lucignolo" un programma di italia1 a mio avviso scandaloso e ignobile,che proprio ieri sera andava a trovare dei giovani di un centro sociale di estrema destra.ne parlava come se fosse tutto normale,anzi un esempio di bravi ragazzi,con tanto di croci e svastiche disegnate ovunque,"loro sì che sono quelli bravi" dichiaravano apertamente,"alla scorsa manifestazione nessun problema,nessuno scontro,i giovani dei centri sociali di sinistra non c'erano!..."per forza l'ultima volta li hanno presi a forza e buttati in galera,e ancora ci stanno!per non parlare poi di testimonianze dirette del G8 di Genova ed altre manifestazioni che riportano di persone vestite di nero e a volto coperto che si staccano da gruppi della polizia e tranquillamente si confondono tra i manifestanti e devastare...e non sono balle,non si può dire anche questa volta che sono le solite cose che ci raccontiamo noi comunisti...questa è la verità,l'Italia è dei fascisti,ed il governo(sinistra o destra che sia)li protegge,pensiamo anche agli ultrà,violenza cori razzisti e propaganda fascista alla luce del sole,ed il calcio dovrebbe essere lo sport nazionale?
ed il paragone con guantanamo non è per nulla casuale,il nostro presente ed il futuro prossimo sono le condizioni degli USA,INDIVIDUALISMO FALSITà CORRUZIONE VIOLENZA SOPRUSO DISPARITà SOCIALI SEMPRE PIù FORTI INTOLLERANZA INDIFFERENZA NEI CONFROONTI DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE IGNORANZA E ASSENZA DI CONSAPEVOLEZZA DEL PROPRIO PASSATO E DELLE PROPRIE CONDIZIONI!
concludo dicendo che chi fa finta di non vedere cosa sta succedendo è complice di tutta questa follia.
silvia

silvia iotti 23.06.06 13:02| 
 |
Rispondi al commento

"Mi permetto di disturbarla..."

io bevo la limonata perchè Pietro che mi è antipatico beve l'aranciata

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/06/questa-mattina-mi-arrivata-la-lettera.html

Gianpiero Romano 23.06.06 12:25| 
 |
Rispondi al commento

E che dire di chi non ha vergogna di proporre una sorta di "linciaggio" senza processo.

Di consegnare un essere umano nella mani di un branco inferocito ... un simile pensiero è assolutamente inammissibile.

E' atroce, infimamente meschino, è un ignominia E' INUMANO, ...

Chi scrive una cosa simile è un ASOCIALE , è pericoloso ... molto più pericoloso sia dei manifestanti fascisti, sia dei ragazzi in attesa di giudizio.

Vergogna!!!

antonio deangelis 23.06.06 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame, che non sa cos'è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.

Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!

Questo paese è devastato dal dolore...
ma non vi danno un po' di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?

Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.

Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?

Nel fango affonda lo stivale dei maiali.

Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.

Non cambierà, non cambierà
sì che cambierà, vedrai che cambierà.

Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po' da vivere...

La primavera intanto tarda ad arrivare.

antonio deangelis 23.06.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La "ROBA" non riuscirete a portarvela nella tomba, e anche se riuscirete a lasciare qualche euro ai vostri figli, bhè varranno ben poco se si ritroveranno a vivere in un paese deprivato dei Diritti Civili, cari LAVORATORI!

antonio deangelis 23.06.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma come sono mediocri i commenti di chi si autodefinisce "gente che lavora", è cos'è un merito lavorare????

A me risulta dovrebbe essere un diritto, come è un diritto studiare.

Sarebbe meglio che stì "lavoratori della Patria" ripassassero qualche ora sui libri ... TZE'

"io fatico, e c'ho la mia roba che me la sono sudata, che è mia."

E' questo il massimo processo sinaptico che avete nel cervello???

Ma leggetevi Verga (avreste già dovuto averlo letto a scuola, ma forse avete preso la terza media giusto per che "è un obbligo" ...)

PUAH!

Come diceva il buon Battiato:

L'EVOLUZIONE SOCIALE NON SERVE AL POPOLO SE NON E' PRECEDUTA DA UNA EVOLUZIONE DI PENSIERO

... e infatti le conquiste sociale che hanno conquistato i nostri padri e i nostri nonni col loro sangue stanno finendo ad una ad una nel Vater ... o si dice Latrina, che è più virile e cameratesco???

Spù!

antonio deangelis 23.06.06 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fanno bene a trattenerli lì,dovrebbero starci una decina di anni...non pochi mesi!!?Così la prossima volta,anzicchè spaccare vetrine,macchine e balle,ci pensano su due volte...fanno bene a trattenerli,oppure potrebbero anche fare un'altra cosa:dopo che la polizia li ha arrestati,dovrebbero darli nelle mani dei commercianti o di quei cittadini di Milano a cui hanno sfasciato le vetrine e bruciato le macchine...ne vedremmo delle belle,poi.

Riccardo Fiorillo 23.06.06 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guantanamo Italia? E che dire allora di Guantanamo a Cuba? Per me è indiscutibilmente un campo di concentramento, vecchio stile. E pensare che Berlusconi qualche mese fa, ospite negli States, ha parlato degli USA quale simbolo della democrazia da esportare in tutto il mondo. E' democratico un paese che ti rinchiude per anni in un carcere dove ci sono 45 gradi, con le catene ai piedi e ai polsi, senza il diritto a conferire con un avvocato o a un giusto processo?

***************************************************
DIO ESISTE... ORA NE HO LE PROVE!
http://media.revver.com/broadcast/31444/video.mov/5859


Perchè vengono cancellati i miei post ?
Non sono offensivi per alcuno!

Sulla base di alcune risposte a precedenti post ,postiamo oggi:
il metodo di "costruzione " delle prove.

HOESS : comandante ad Auschwitz.


Il resoconto dell'arresto e dell'interrogatorio di Höss si può trovare in un libro di Rupert Butler "Legions of Death" (Hamlyn Paperbacks, 1983). Tale libro è di ispirazione ferocemente antinazista. L'autore afferma di aver fatto ricerche presso l' "Imperial War Museum" di Londra, la "Wiener Library" e altri istituti altrettanto prestigiosi. All'inizio di tale testo, l'autore esprime la propria gratitudine a Bernard Clarke "che catturò Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz".
Ora, in questo libro viene apertamente e tranquillamente dichiarato che il prigioniero Rudolf Höss venne torturato in maniera veramente selvaggia.
Né Bernard Clarke né Butler provano alcun rimorso per il fatto di aver estorto "confessioni" tramite tortura. Cosa ancor più interessante, non si rendono conto dell'importanza di tale rivelazione.
Affermano che Höss è stato catturato l'11 marzo 1946 e che ci sono voluti tre giorni di tortura per ottenere "una dichiarazione coerente", non capendo che la cosiddetta "dichiarazione coerente" non fu altro che la confessione,
veramente folle, firmata dalla loro vittima ansante il 14 o il 15 marzo 1946 alle due e mezza del mattino.

Questi sono fatti .

Questo è stato il "sistema" di creazione delle "prove" !

Eva-thule



Secondo me, forse a molti qui e' sfuggito il senso delle parole di Beppe e del suo post di oggi...
In breve, avendo letto i commenti precedenti: noto un grandissimo astio (spesso odio) nei confronti dei ragazzi che "hanno bruciato qualche macchina"...atto grave e che andra' certamente punito...(ma che non giustifica l'assenza del diritto per loro) mentre spesso, qui e altrove nel mondo reale, non si vede per niente lo stesso astio o la stessa 'super incazzatura' per personaggi pubblici (politici, amministratori, sindaci, dirigenti) che piu' volte e da tempo stanno DEVASTANDO questo paese!!! Questo mi sembra il punto!!!!

Il problema non e' questo gruppo di ragazzi in galera (la cui vicenda spero si risolvera' presto) ma l'assenza (quasi) totale dello stesso 'spirito di avversione violenta' nei confronti dei VERI E GRANDI CRIMINALI!!!!
Cazzo, molti di quelli che sono intervenuti sembra avessero la loro macchina parcheggiata li'!!! (E cmq diciamocelo....non esistono anche anche per questo le assicurazioni????)

L'odio non e' cosi' giustificato.......ma incazzatevi davvero quando vi rubano sotto il naso i vostri soldi o vi lusingano prendendovi per il culo!!! Mostrate in quei casi tutta la vostra coerenza, IL VOSTRO CORAGGIO, la vostra intransigenza sulla legalita' e il vostro senso civico.....allora forse si' vivremmo meglio!!!

P.S: Troppo facile e comodo accanirsi sempre coi pesci piccoli....Mi piacerebbe vedere gli stessi commenti quando si parla di PREVITI, ritrovare gli stessi "deve marcire in galera"....vedremo se capitera'....


Max U 23.06.06 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Forse non ho ben capito: ma questi ragazzi hanno bruciato o no le auto in sosta?. Perche' se le hanno bruciate per me possono rimanere in carcere per tutta la vita, altrimenti fuori subito! Mi spiego meglio: se il problema sono i tempi per ottenere un giusto processo sono in pieno accordo con chi scrive , ma se il problema e' che sono dei compagni che hanno sbagliato, vorrei ricordare che erano definiti cosi' anche i brigatisti rossi una trentina di anni fa. Sgombro il campo dagli equivoci: voto Rifondazione Comunista.

antonio formoso 22.06.06 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo, questa volta (e non è la prima) non mi trovo pienamente d'accordo con te.
Non ammetto che qualcuno possa difendere degli stupidi vandali, i quali hanno anche contribuito (senza volerlo) a far guadagnare punti al Berlusca con quell'azione a Corso Buenos Aires in piena campagna elettorale, il quale dimostra la loro stupidità.
E' vero: Previti, Berlusca, Andreotti, ecc., dovrebbero stare in galera; ma il fatto che essi non siano in carcere non significa che gli stupidi vandali di corso Buenos Aires debbano uscire. Se fosse giusto, allora dovremmo fare uscire tutti gli altri carcerati d'Italia.
Tra l'altro un mio amico poliziotto che quel giorno era proprio lì a combattere contro quella stupida ed incivile marmaglia, e che vide il suo collega a fianco essere ferito gravemente, mi ha riferito che molti di quei "manifastanti" già li conoscevano in questura, i quali erano già stati autori di azioni simili.
E con questo concludo dicendo che essi si trovano proprio nel posto che meritano, e che sono nella stassa situazione di migliia di carcerati italiani in attesa di giudizio.

danilo dante menga Commentatore in marcia al V2day 22.06.06 23:43| 
 |
Rispondi al commento

A gentile richiesta ringrazio chi mi ha dimostrato solidarietà incoraggiandomi a postare ancora quanto segue:
In che modo si può togliere un po’ di polvere dalle illegalità fatte sempre passare inosservate se non quello di raccontare per tutta la mia vita al mondo le atroci sofferenze subite. Ero orgogliosa dell’Italia,orgogliosa di essere in buona salute e del mio lavoro. Ero persino entusiasta della democrazia e della civiltà tanto decantate nel mio Paese. Sono state tutte delusioni e danni alla mia persona consumati sul mio posto di lavoro. E’ stato ed è ancora terribile da dovere sopportare. Il mio sito web: http://w.-w.-w.-mo.-bb.-in.-g--s.-i.-s.-u.-.com oltre a contenere la grave vicenda è suffragato di tutti i necessari riscontri oggettivi (PROVE) di come vengono esercitate impunemente le più ciniche e ipocrite illegalità ai danni di una donna. Lo Stato è sempre rimasto soltanto a guardare con la massima inerzia.Ciò anche dopo che ho vinto contro i carnefici per ben due volte al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia,vedi: http://w..w..w..mo.bb.in.g..com/c..r..o..n..a..c..a do.cu.men.ta.ta.php da qui si capisce in modo speciale l’altra faccia sporca nascosta dell’Italia. Mi hanno fatto contagiare una tremenda malattia infettiva sul posto di lavoro, presso l’OspedaleFatebenefratelli e OftalmicodiMilano e poi sono stata abbandonata con crudeltà privandomi dei miei diritti di legge e impedendomi di curarmi al meglio, facendomi mancare i necessari mezzi economici. Una tremenda tortura fisica e psichica dietro l’altra e poi sento dire che anche l’Italia partecipa all’insegnamento della democrazia nei paesi arabi. Rabbrividisco solo al pensiero! Tutto il crimine è sempre stato consumato di nascosto e nel massimo silenzio stampa. La massima carica del governo di centrodestra, famoso per le sue sparate intimidatorie verbali,certoSilvioBerlusconi con la massima carica per la Regione Lombardia,certoRobertoFormigoni SEGUE SISUDUE…

Giovanna Nigris 22.06.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento

…SEGUE SISUDUE…e l’Assessore allaSanità certoCarloBorsani di AlleanzaNazionale, hanno fatto accoppiate fuori legge incredibili ai miei danni benché informati dei fattiilleciti. La temperatura della gravità dei reati e relative conseguenze hanno sempre preluso e attuato la distruzione della mia salute e pertanto della mia persona. Per la mia vicenda lavorativa si sono mantenuti per anni quattro imputati di lesioni colpose gravissime, sino alla maturazione della prescrizione di detti reati. Un puzzle criminale tanto inverosimile quanto PAZZESCO! Poi dal centro destra sento dire Forza Italia, prima non sapevo che con questo termine si sottintendesse anche il crimine occulto. Alcuni giorni fa, qualcuno mi ha chiesto di aiutare il centrodestra votando SI al referendum per cancellare una parte della nostra Costituzione. Ho pensato che così il crimine risalterebbe meno e tutto filerebbe più liscio senza confronti con la Legge Padre della Repubblica.

Giovanna Nigris 22.06.06 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma, cosa state dicendo? perche' non avete , anche manifestato per la liberazione dei "serenissimi", te li ricordi quei burloni che armati di vino e salame hanno occupato il campanile di san marco a venezia? premesso che condannati per il sequestro del vaporetto ( hanno anche pagato il bigkietto), per quella gogliardia sono stati condannati a 8 anni di galera, SCONTATI tutti in carcere!!!!!!!!
Ricordando che non hanno creato danni a cose o persone , devo giustificare dei delinquenti, frustrati, ignoranti, e perdonarli? Se erano dei " fascisti" gli avresti sostenuti? esiste una differenza fra vandalismo di destra e sinistra?perchè non vai con Napolitano, Bertinotti a commemorare le migliaia di vittime in occasione dei 50 anni della rivoluzione di Budapest? perche' non ci vai e urli insieme a loro "forza togliatti" in piazza ,poi mi racconti come mai i "barbari magiari" vi prendono a pedate nel culo o magari peggio; ti ricordo che Togliatti e Napolitano nel 56 hanno detto che era giusto mandare i carri russi ed estirpare la controrivoluzione borghese, costi quello che costi!!! i pochi onorevoli ed intelettuali comunisti che nomn hanno accettato la scelta di togliatti sono stati epurati.questa è la democrazia rappresentato dal vostro presidente della repubblica perchè per me italiano di origine ungherese quello è solo un pagliaccio tipo mastella ed in piu' un assassino, anche se non si è mai sporcato direttamente le mani.rifletti prima di parlare o scrivere ed apri gli occhi.

nicola querin 22.06.06 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il testo del e-mail che ho inviato oggi a Romano Prodi riguardo la vicenda dei ragazzi di MIlano che Beppe ha messo in evidenza sul blog del 20 giugno.
Quelli che hanno la mia età sono veramente stanchi che queste cose si ripetano sempre (!) anche se per quei ragazzi sarà la prima volta e, se impareranno a mangiare m.... anche l'ultima.

"Oggetto: blog di Beppe Grillo del 20 giugno.

Attraverso la rete si hanno informazioni che non si trovano sui giornali e, per chi vuole, c'è modo di farsi un'opinione diversa da quella propinataci dalle molteplici TV di stato. Come elettore della sinistra e quindi suo volontario datore di lavoro, le chiedo di leggere l'argomento del blog alla data di cui all'oggetto per farsi una sua opinione e quindi, se ritiene sia il caso, di intervenire per mettere fine a questi scandali. Dopotutto, per uno che ha occupato militarmente le Istituzioni, per Lei fare ciò deve essere una sciocchezza."

Luigi Porchi 22.06.06 20:59| 
 |
Rispondi al commento

avete ragione. che facciano un bel conto dei danni che hanno provocato (auto, vetrine ecc...)che saldino il conto e quindi vengano rilasciati.
no alle pene ingiuste, ma NO al VANDALISMO GRATUITO

nicola deest 22.06.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento

ho scritto a prodi ma finore nessuno risposta... a voi a risposto??? se no magari sarebbe il momento di farci sentire un attimo con più voce...

fulvio ioan 22.06.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Perchè vengono cancellati i miei post ?
Non sono offensivi per alcuno!

Sulla base di alcune risposte a precedenti post ,postiamo oggi:
il metodo di "costruzione " delle prove.

HOESS : comandante ad Auschwitz.


Il resoconto dell'arresto e dell'interrogatorio di Höss si può trovare in un libro di Rupert Butler "Legions of Death" (Hamlyn Paperbacks, 1983). Tale libro è di ispirazione ferocemente antinazista. L'autore afferma di aver fatto ricerche presso l' "Imperial War Museum" di Londra, la "Wiener Library" e altri istituti altrettanto prestigiosi. All'inizio di tale testo, l'autore esprime la propria gratitudine a Bernard Clarke "che catturò Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz".
Ora, in questo libro viene apertamente e tranquillamente dichiarato che il prigioniero Rudolf Höss venne torturato in maniera veramente selvaggia.
Né Bernard Clarke né Butler provano alcun rimorso per il fatto di aver estorto "confessioni" tramite tortura. Cosa ancor più interessante, non si rendono conto dell'importanza di tale rivelazione.
Affermano che Höss è stato catturato l'11 marzo 1946 e che ci sono voluti tre giorni di tortura per ottenere "una dichiarazione coerente", non capendo che la cosiddetta "dichiarazione coerente" non fu altro che la confessione,
veramente folle, firmata dalla loro vittima ansante il 14 o il 15 marzo 1946 alle due e mezza del mattino.

Questi sono fatti .

Questo è stato il "sistema" di creazione delle "prove" !

Eva-thule

Eva_Thule 22.06.06 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Avrei una proposta,
ho letto che non dovremmo chiamarli ragazzi ma teppisti, che dite se gli proponiamo uno scambio. Ci ridanno i teppisti e noi gli facciamo i nomi di almeno 20 parlamentari con condanne definitive con cui sfogarsi(?!).Volendo si potrebbero arrestare? O no?
In subordine potremmo consegnargli qualche senatore, che so' a vita,per esempio a risarcimento dei misfatti di questi ragazzi, pardon teppisti.
Facciamo così, se qualcuno conosce almeno 20 parlamentari pregiudicati, e/o qualche senatore a vita diciamo un po'inguaiato, scriva sul blog e così ne riparliamo!
Mi piacerebbe che questi ragazzi avessero la certezza di essere giudicati secondo la Legge, e se colpevoli guardando dalla finestra della propria cella (sempre che sia prevista galera), non dovessero scorgere pregiudicati che passeggiano liberamente per le strade.

alberto tortorici 22.06.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Veramente spaventoso. Grazie Beppe

Toffanin 22.06.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto, cominciamo a smetterla di chiamarli bonariamente "ragazzi". Sono teppisti. E in secondo luogo sono esterefatta dalla presa di posizione di chi scrive "hanno bruciato qualche macchina" come se avesse scritto "hanno detto cicciona all'insegnante di matematica"...insomma finchè non riconosciamo la giusta dimensione alle cose è inutile discutere di quello che è giusto e quello che è sbagliato. E' sbagliato che non siano stati ancora processati, ma è assolutamente sacrosanto che questa gente stia in carcere. Se non ci stanno loro chi ci dovrebbe stare? Le loro madri e i loro padri invece di sfilare potevano insegnar loro l'educazione. Se uno brucia la mia auto oppure saccheggia il negozio di gente che lavora dalla mattina alla sera DEVE STARE IN GALERA. Tre mesi sono troppi? Non direi. Anzi prevederei una pena più severa in caso di recidiva. La manifestazione fascista contro cui manifestavano era pacifica. Evidentemente chi scrive ritiene che il diritto di manifestare pacificamente non esiste mentre quello di manifestare saccheggiando, spaventando e bruciando beni altrui va addirittura tutelato. Ma quando dite certe assurdità vi ascoltate almeno? Vi rendete conto dell'incoerenza?
Cordialmente

V. Giarru

vale giarru 22.06.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo il soggiorno (spero il più lungo possibile) nelle carceri italiane non avranno più problemi di stitichezza per un bel po'. Spero li abbiano messi in cella con dei nordafricani per stare sul sicuro... essendo no-global saranno pure multi-etnici.
Così imparano a fare i pirla bruciando "qualche macchina", la prossima volta che vadano a rompere i co%%ioni a Previti e compagnia bella invece che ai milanesi che lavorano...

luigi brambilla 22.06.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è giusto che si possa trattenere qualcuno in galera senza prove e senza processo ma non è nemmeno giusto che si vada in giro ad incendiare auto di poveri cristi e cassonetto che poi la comunità dovrà pagare.
Renato Cozzi

renato cozzi 22.06.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

protestare non è un reato, mentre delinquere (spaccare vetrine, bruciare auto, spaventare gli altri ecc.)invece è reato.

Del Monte G. 22.06.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento

non mi sembra che i ragazzi che hanno bruciato macchine e negozi debbano essere difesi più di tanto; esigiamo il rispetto delle leggi!!!!
quando le leggi non vanno bene si lotta con strumenti democratici, petizioni, ecc. non bruciando tutto.
Mi meraviglio che ci sia qualcuno che li difenda.
CHE POI CI SIANO ALTRI DELINQUENTI IN PARLAMENTO, LO SANNO GLI ITALIANI, LI HANNO VOTATI APPOSTA, I DELINQUENTI VOTANO I DELINQUENTI, CHIARO?

Giuseppe CRISEO 22.06.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento


Desidero divulgare quanto segue:

Il Comitato Milanese “Salviamo La Costituzione” scrive in maniera molto chiara:

Difendiamo la Costituzione al referendum del 25 e 26 giugno: VOTIAMO NO

La Costituzione è la fonte dei diritti di ciascuno di noi e stabilisce le regole fondamentali della nostra convivenza. Non farla stravolgere

La Costituzione è nata dalla resistenza Italiana al nazifascismo e dalla lotta di Liberazione nazionale. Con essa vengono garantiti a tutti eguali diritti civili, politici e sociali. I suoi principali valori sono: la pace, il lavoro, la salute e l’istruzione che devono essere garantiti a tutti i cittadini perché vi possa essere vera emancipazione ed eguaglianza sociale.

Il centrodestra, nella scorsa legislatura, ha stravolto gran parte della Costituzione: quasi metà degli articoli di cui è composta.

ECCO I PRINCIPALI MOTIVI PER CUI DOBBIMO VOTARE NO!

1. La controriforma prevede una eccessiva concentrazione del potere nelle mani di un uomo solo: il Primo Ministro. Lui potrà pretendere che il Parlamento approvi tutte le leggi che vuole. Se il Parlamento si volesse rifiutare, anche per una sola volta, potrà determinarne lo scioglimento mandando a casa tutti i rappresentanti dei cittadini. Il Parlamento, che ha il compito di rappresentare la volontà di tutti i cittadini, diverrà così, ostaggio di un solo uomo.

2. Il Governo, che rappresenta il potere esecutivo in quanto è suo compito dare esecuzione alla volontà del Parlamento, non dovrà più ottenere la sua fiducia. Il presidente del Consiglio nominerà e destituirà i Ministri come e quando vorrà senza renderne conto a nessuno.

3. Il Presidente della Repubblica non sarà più il garante della Costituzione ma diverrà il “notaio” del Presidente del Consiglio.
Continua sotto appena possibile...

Giovanna Nigris 22.06.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Continuazione…
4. La Corte Costituzionale, che ha il compito di giudicare se le leggi rispettano i principi e i valori della Costituzione, vedrà al suo interno aumentare il numero dei componenti nominati da chi fa le leggi.
E’ evidente che così se ne vanifica l’autonomia.

5. Anche la Magistratura ordinaria vedrà ridotta la propria autonomia a favore della concentrazione, di fatto, del potere in mano ad una sola persona. L’Italia ha avuto, nel secolo scorso, una triste esperienza della concentrazione del potere in mano al Capo del Governo.

6. L’unità d’Italia, così faticosamente raggiunta solo 150 anni fa, viene ora messa in discussione da un federalismo alla rovescia. Nella storia il federalismo è servito per associare più nazioni fra loro non per dividere il popolo di una stessa nazione. L’unità è l’unità dei diritti che vengono assicurati a tutti i cittadini.

7. Mentre, si lavora per costruire un’Europa di pace in cui ognuno sia cittadino di serie A, la Controriforma della Destra divide gli italiani nella loro vita quotidiana, creando, nel nostro Paese, 20 diversi sistemi scolastici, sanitari,di polizia locale ecc. uno per ogni Regione.

8. Questa Controriforma, confusa e pasticciata, moltiplicherà di vari miliardi di Euro la spesa per gli apparati burocratici. Noi dovremo pagarne i costi! Perché?

Anche io sostengo
VOTIAMO NO! NON CONSENTIAMO CHE SFASCINO LA NOSTRA COSTITUZIONE! Giovanna Nigris W.W.W..M.O.B.B.I.N.G.-S.I.S.U..C.O.M.

Visitate il sito http://www.referendumcostituzionale.org


Liberiamoli tutti poi però li portiamo a casa di Grillo e li che ci rimangano, se lui è contento noi lo siamo di pù

marcello essenziale 22.06.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

questa e' la mia mail a Prodi.

chiedo a voi di concedere la liberta' ai 25 ragazzi arrestati a Milano l'11 marzo 2006, a coloro i quali sono stati imprigionati e nemmeno processati, il che fa pensare che la verita' vi fa male (e lo sapete).
chiedo a voi di concedere almeno una o due conquiste SOSTANZIALI a chi lotta e probabilmente lottera' in modo diverso.
sappiate che con la repressione non otterrete, come nemmeno in passato, tregua e pace.
utilizzare gli stessi metodi del "nemico", il precedente governo di centro-destra, dimostra la vostra mancanza di fantasia e una dose forse maggiore di ipocrisia; cortesemente smentitemi con i fatti: LIBERATE I 25 RAGAZZI ARRESTATI A MILANO L'11 MARZO 2006 e processate e condannate chi vergognosamente danneggia un INTERO PAESE e viene accompagnato in carcere con l'auto blu, non viene nemmeno ammanettato e ha la concessione degli arresti domiciliari nella sua villa con piscina e campo da golf.
dimostrate di essere non dico umani ma civili, corretti e coerenti, dimostrate di lavorare, di faticare e di sudare per il vostro, non nel senso di proprieta' mi raccomando, Paese, di applicare le leggi a TUTTI e nel medesimo modo; chi non ha giustizia non ha pace e non concede ne' giustizia ne' pace a nessuno.

parlo a voi come parlo ai miei simili, da pari a pari, perche' siete come me, noi e gli altri; se volete rispetto dimostratelo, se volete ascolto ascoltate, se volete giustizia processate chi realmente la infrange, la calpesta, la stupra e la avvilisce; se amate questo Paese dovete dare prova di tale amore, d'altronde basta poco: un fiore, un bacio, un processo equo.

Irene

Irene Vigano' 22.06.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
vorrei solo manifestare molto disprezzo verso tutti quei "manifestanti" che distruggono tutto ciò che incontrano siano essi di dx o sx, in ogni caso, si sa che in Italia chi ha un buon avvocato le passa tutte, no? E cosa dire di questo nostro strano popolo che polemizza SEMPRE ad ogni ricorrenza nazionale (vedi il 25 aprile), ognuno custodisca la sua idea ma un pò di rispetto per chi, e noi oggi ne godiamo i benefici, ha vissuto quegli anni. Un popolo che compra ed espone la bandiera italiana solo durante i mondiali!!! come siamo caduti in basso e sempre più giù andremo...opps non disturbo più mi raccomando non perdete la partita, sta per cominciare: questo si che è un evento! SIAMO RIDICOLI!

Roberta Russo 22.06.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

ma che discorso e' questo?
sono due cose separate....i politici che hanno sbagliato dovrebbero andare in galera ( e per questo dovremmo mobilitarci!!!)e parallelamente coloro che si sono macchiati di atti violenti dovrebbero restarci!!! (ovviamente solo se giudicati colpevoli!)personalmente trovo quest articolo una sciocchezza...che tende a giustificare delle persone che inconsapevolmente strumentalizzate sono andate a fare casino in citta' a discapito di altri cittadini, cosi' facendo a mio modo di vedere non si fa il bene di nessuno ma si stimola semmai altri ragazzi a cadere negli stessi errori dei loro coetanei arrestati....per quel che riguarda Dario Fo ...no comment...sarebbe carino pero' sentirlo parlare ai ragazzi mentre gli spiega che la violenza non ha mai risolto alcunche'.
cordiali saluti Gianni Ferro

Gianni Ferro Commentatore in marcia al V2day 22.06.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

...il fatto che ci sia ingiustizia nell'applicare la giustizia non può e non deve essere adoperato come scusa per "sorvolare" sui fattacci di Milano.
Anche la magistratura, purtroppo, risente dell'influenza dei potenti e dei propri colori politici. ...è un fatto,... ineluttabile imprescindibile... ma se ragioniamo col metodo "tutti o nessuno" autorizziamo facinorosi e violenti a mettere a ferro e fuoco le nostre città. I responsabili dovrebbero essere processati al più presto... non dimentichiamoci che per i fatti del G8 di Genova stanno processando parecchi poliziotti... lasciamo che la giustizia, per quanto discutibile, faccia il suo corso. ...senza paragoni del c...o ...che c'entra Guantanamo!!

Giorgio Basile 22.06.06 15:04| 
 |
Rispondi al commento

perché non si vuole mai fare una confronto del danno tra la manifestazione di destra e quella di sinistra ?
quel giorno la destra non ha sfasciato nulla o fatto perdere tempo alla polizia. il disastro è venuto una volta di + dalle anime sante della sinistra, checché ne dica il nobel

franco bollo 22.06.06 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco proprio a capire come possa qualcuno dire che è giusto incarcerare 20 presunti innocenti, perché tali sono, non c'è ancora stato un processo, per poi dire che se un esponente di questa destra viene inquisito è perché la magistratura è comunista... Vi rendete conto? E' proprio vero che la gente si sta bevendo il cervello.

Vorrei comunque ricordare che mentre qualcuno spaccava vetrine, qualcun altro, qualche alleato di questa destra manifestava per Milano, inneggiando al duce e mostrando croci celtiche. Ovviamente nessuno di questa destra ne ha preso le distanze. Anche questo è un reato, sapete? La Costituzione, quel libro che qualcuno vuole distruggere vieta la rifondazione del partito fascista. E allora perché nessuno si scandalizza allo stesso modo del fatto che nessuno di questi FASCISTI, quindi criminali, secondo la prima legge, la Costituzione, è in carcere?

Siate coerenti almeno.

Luca Barzè 22.06.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Sempre cosi'. Chi e' a favore e chi e' contrario. Distruggere la proprieta', pubblica o privata, e' reato e come tale va punito. Cosi' come vanno puniti, ma farei meglio a dire andrebbero puniti, tutti i tipi di reato: finanziario, fiscale, contro la persona.
La cosa che stupisce consiste nel fatto sono trattenuti da tre mesi in attesa di processo. Esiste pericolosita'? C'e' la possibilita' che inquinino le indagini? Con quali prove vengono trattenuti?
La cosa grave invece e' che dopo tre mesi non e' stata fissata la data del processo (oppure mi sbaglio?).
Cacchio! e se dopo il processo vengo dichiarato estraneo ai fatti che faccio esco e sfascio la macchina del GIP?
Comunque il problema e' un altro: manifestare e' un diritto; manifestare in maniera violenta e' un reato. Altrimenti si corre il rischio di far passare Carlo Giuliani per un bravo ragazzo con un estintore in mano.
Si dimostria con forza facendo sentire la propria voce. Se poi si decide di passare alle vie di fatto non dimentichiamoci dell'esperienza del terrorismo.
Tra l'altro dimostrare e' un diritto ma se ci accorgiamo che qualcuno sfascia vetrine e danneggia auto o brucia i cassonetti e noi assistiamo per goderci lo spettacolo bisogna che siamo pronti ad assumercene le conseguenze.
Io aggiungerei, inoltre, che questi vandali debbano essere denunciati per dare maggiore rigore morale alle nostre proteste.
Buona giornata a tutti.

carlo frusciante 22.06.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza un corno

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/06/forza-un-corno-ormai-ho-sforato.html

Gianpiero Romano 22.06.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Forza un corno

http://fuocoamare.blogspot.com/2006/06/forza-un-corno-ormai-ho-sforato.html

Gianpiero Romano 22.06.06 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Perchè vengono cancellati i miei post ?
Non sono offensivi per alcuno!

Sulla base di alcune risposte a precedenti post ,postiamo oggi:
il metodo di "costruzione " delle prove.

HOESS : comandante ad Auschwitz.


Il resoconto dell'arresto e dell'interrogatorio di Höss si può trovare in un libro di Rupert Butler "Legions of Death" (Hamlyn Paperbacks, 1983). Tale libro è di ispirazione ferocemente antinazista. L'autore afferma di aver fatto ricerche presso l' "Imperial War Museum" di Londra, la "Wiener Library" e altri istituti altrettanto prestigiosi. All'inizio di tale testo, l'autore esprime la propria gratitudine a Bernard Clarke "che catturò Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz".
Ora, in questo libro viene apertamente e tranquillamente dichiarato che il prigioniero Rudolf Höss venne torturato in maniera veramente selvaggia.
Né Bernard Clarke né Butler provano alcun rimorso per il fatto di aver estorto "confessioni" tramite tortura. Cosa ancor più interessante, non si rendono conto dell'importanza di tale rivelazione.
Affermano che Höss è stato catturato l'11 marzo 1946 e che ci sono voluti tre giorni di tortura per ottenere "una dichiarazione coerente", non capendo che la cosiddetta "dichiarazione coerente" non fu altro che la confessione,
veramente folle, firmata dalla loro vittima ansante il 14 o il 15 marzo 1946 alle due e mezza del mattino.

Questi sono fatti .

Questo è stato il "sistema" di creazione delle "prove" !

Eva-thule

Eva_Thule 22.06.06 13:18| 
 |
Rispondi al commento

x ale martini

Vedi il problema è che quella gente è in galera senza giusto processo. Il ché significa che alcuni di loro possono essere del tutto innocenti. Ti sembra giusto incarcerare un innocente per tre mesi per accontentare quello che era alla seconda rata della macchina e se l'è vista bruciare (e ripagare così dall'assicurazione)?
Credo che la libertà degli innocenti valga più delle macchine a rate.
Mettiti nei loro panni: sei perfettamente innocente, avresti anche le prove per dimostrarlo, ma non puoi e rimani in carcere perché nessuno ti vuol fare un giusto processo...

Rifletti e pensa se quello che hai detto tu non è una grandissima stronzata.

Daniele Paganelli 22.06.06 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Perchè vengono cancellati i miei post ?
Non sono offensivi per alcuno!

Sulla base di alcune risposte a precedenti post ,postiamo oggi:
il metodo di "costruzione " delle prove.

HOESS : comandante ad Auschwitz.


Il resoconto dell'arresto e dell'interrogatorio di Höss si può trovare in un libro di Rupert Butler "Legions of Death" (Hamlyn Paperbacks, 1983). Tale libro è di ispirazione ferocemente antinazista. L'autore afferma di aver fatto ricerche presso l' "Imperial War Museum" di Londra, la "Wiener Library" e altri istituti altrettanto prestigiosi. All'inizio di tale testo, l'autore esprime la propria gratitudine a Bernard Clarke "che catturò Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz".
Ora, in questo libro viene apertamente e tranquillamente dichiarato che il prigioniero Rudolf Höss venne torturato in maniera veramente selvaggia.
Né Bernard Clarke né Butler provano alcun rimorso per il fatto di aver estorto "confessioni" tramite tortura. Cosa ancor più interessante, non si rendono conto dell'importanza di tale rivelazione.
Affermano che Höss è stato catturato l'11 marzo 1946 e che ci sono voluti tre giorni di tortura per ottenere "una dichiarazione coerente", non capendo che la cosiddetta "dichiarazione coerente" non fu altro che la confessione,
veramente folle, firmata dalla loro vittima ansante il 14 o il 15 marzo 1946 alle due e mezza del mattino.

Questi sono fatti .

Questo è stato il "sistema" di creazione delle "prove" !

Eva-thule

Eva_Thule 22.06.06 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Non conosco i fatti, non me la sento di entrare nel merito ma 1 cosa la posso dire:

"mettere a ferro e a fuoco corso Buenos Aires, spaventando negozianti e passanti e bruciando qualche macchina"

...questo sarebbe manifestare manifestare?

Davide Manenti 22.06.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento

il re delle stronzate ne ha sparata una delle sue.
Cosa dici al povero cristo che era arrivato alla seconda rata della macchina ed ora si trova a pagare una macchina andata in fiamme???
cosa diavolo centrava lui?
E alle famiglie, per l'unica volta nella settimana riunite la cui giornata è stata rovinata da una banda di teppisti in assetto da guerra?
Quella gente deve pagare per il solo fatto di esistere, per confondere la protesta con la guerriglia, per predicare la non violenza per poi utilizzarla come unico mezzo di espressione, gente che non esisterebbe se non avesse un nemico con cui prendersela.

ale martini 22.06.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento

per Luca Ruella:

ragazzina? da cosa l'hai dedotto?
mi sembri parecchio sulla difensiva...
ti senti minacciato da una ragazzina o ti sembra il modo di rivolgerti ad una ragazzina?

così non la spingi a riflettere...
così non la stimoli a vedere le cose dal tuo punto di vista...
con questi toni...aumenti la violenza intorno a te e a lei...
non le insegni niente...

accidenti luca...quanti pregiudizi!
fortunatamente siamo tanti! e tutti diversi!!!
la diversità è ricchezza!!!

vero nica 22.06.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono basito....
e ora si accusano grillo e altri (tra cui don gallo e dario fo) di difendere i "cattivoni" che rompono le vetrine e bruciano le macchine....
ma qua nessuno difende gli atti vandalici (per quanto i o debba ammettere che delle bmw date alle fiamme e delle vetrine di multinazionali andate in pezzi non mi tormentano il sonno)!! qui si difende il diritto ad un equo processo, il diritto ad una garanzia della libertà-delle libertà dei cittadini, ad un adeguata difesa della presunzione di innocenza (ricordo che siamo innocenti, non colpevoli, fino a prova contraria), poi se viene provata la colpevolezza, ebbene che si paghi....
alessandro

Alessandro Faes 22.06.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo...giustifichiamo teppisti sinistroidi che devastano na via di Milano...tanto "son ragazzi"!
Beppe ma ti rendi conto delle fesserie che scrivi!?!?!
Non è giustificabile chi ruba (politici e non), ma nemmeno chi spacca, distrugge etc...
Che rimangano ancora un po' in carcere quei ragazzi...a meditare su ciò che hanno fatto!
"Alcuni si son trovati in mezzo al mucchio"...ormai questa scusa è vecchia come il mondo!
Cosa ci facevano in mezzo al mucchio?
Shopping?
Beppe ( e tutti i suoi lettori)...scendete dall'albero...non giustificate a tutti i costi i teppisti che meritano di essere puniti!

Massimo Grassi 22.06.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in un paese in cui... Berlusconi risulta un uomo ricco per meriti personali (e tanti sognano di fare la stessa carriera)... un paese di gente che guarda grande Fratello, Amici, Nemici, la Defilippi... siamo un paese in cui qualcuno crede che una riforma costituzionale che accentra i poteri dello stato nelle mani del Presidente del Consiglio possa portare più liberta... simo un sacco di cose riprovevoli e disgustose... siamo l'Italia. Solidarizzo coi pochi (Compagni?) che capiscono la situazione dei ragazzi a milano... e soprattutto che capiscono il senso di quello che scrive Beppe per il resto come diceva Gaber "Io non mi sento Italiano... ".
Beppe continua così.. prima o poi si sveglierenno tutti !!!
Paolo

P.S.: Premetto per tutti quelli che mi daranno del fannullone che non capisce il valore delle cose che lavoro già 10 ore al giorno !!

Paolo Vannini 22.06.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Però mi fa piacere. Mi fa piacere che la gente che abitualmente legge il blog lo fa perchè condivide, anche in parte, quello che Grillo scrive, ma quando lo stesso scrive delle enormità come questa, in tanti e mi sembra la maggior parte, scrivono "contro".
Ps. Ma quelli che "difendono" i ragazzacci, non sanno altro che tirare in ballo Franzoni, Previti, Prodi, il fascimo... Perchè non ammettere serenamente che questa volta sono indifendibili?

Alessandro Caloini 22.06.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento

cara Silvia ma svegliati tu, come fai a scrivere certe ca**te. Vatti a vedere le foto della giornata.


Io ero a lavorare, non a spaccare vetrine. Forse anche tu dovresti seguire il mio esempio invece di scrivere fesserie sui blog.

Luca Ruella 22.06.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

possibile che nel 2006 ci siano ancora alcune persone che credono sia sbagliato manifestare il proprio dissenso in piazza? possibile che la gente non capisca che essere stati in piazza NON significa per forza aver commesso i reati? Ci sono persone, tra quelli rastrellati dalla polizia che non centrano nulla con i reati!!! Perchè sono in carcere da + di tre mesi?? Auguro a tutte le persone che NON VOGLIONO capire di provare sulla loro pelle quello che stanno vivendo alcuni dei ragazzi rinchiusi in carcere! e vorrei fare un appello ai cittadini italiani: SVEGLIATEVI

SILVIA FIORE 22.06.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe sempre più spesso mi trovo in assoluto disaccordo con i tuoi commenti , non riesco più a capire se quello che scrivi sia veramente quello che pensi o sia un modo per provocare un dibattito. Mi auguro vivamente che sia la seconda opzione perchè altrimenti mi chiedo dove sia finito il Beppe Grillo di una volta. Ora mi sembri un parlamentare di rifondazione che difende in tutto e per tutto ogni cosa di sinistra e dall'altra parte è tutto da buttare via. Difendere questi vandali che anche a me hanno rotto una vetrina solo per "protestare", perchè non scrivi un commento su quei cittadini normali che come me hanno subito un danno.....non abbiamo partiti che ci rappresentano, vero??? Quando viene graziato un terrorista rosso come è successo da poco nessuno ha parlato della persona che è stata uccisa, nemmeno tu. Quanto vale una vita o una vetrina.....dipende da chi commette il reato......se a uccidere o a rompere è una persona normale è un delinquente........se a uccidere o rompere è uno schierato (soprattutto a sinistra) allora era solo uno che protestava poverino!!!!!
Beppe scendi dal pulpito e sii meno politicizzato.
purtroppo leggo il blog sempre con più difficoltà (mentale)
ciao tutti
remigio

remigio marcato 22.06.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Conosco alcuni dei ragazzi rinchiusi, conosco le loro storie...non sta a me difenderli, ma sono stati arrestati ingiustamente! si stavano riparando in un portone al momento dell'arresto...sembra genova...qualche anno fa.
e già tutti hanno dimenticato!
Per alcuni deficienti, non lì per caso, innocenti si trovano in carcere.
e per chi non lo sapesse...rischiano dai 3 ai 6 anni...
la Franzoni però (che evidentemente è ben immanicata!) fa la baby sitter, ha le amnesie temporanee, va da Vespa con ingaggi che vanno aldilà del buonsenso, fa un altro figlio...è parente di Romano...
più metri....più misure...
non si va da nessuna parte!
che tristezza!

vero nica 22.06.06 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo che Previti e tutti i nostri dipendenti-ladri debbano andare in galera, sono contro le manifestazioni che rievocano le apologie del fascismo, ma sono altrettanto contro questi ragazzi che quando si spostano fanno SOLO casino e rompono tutto quello che trovano in giro, e che non fanno un cazzo di lavoro dalla mattina alla sera perchè sono tutti figli di papà.

Daniele Antelmi 22.06.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma ti sei bevuto il cervello? Come ti salta in modo di dire "bruciato qualche macchina" come se fosse "rubato due pomodori".

Devi solo ancora dire "sono ragaaaaaaazziii".

Riprenditi Beppe perché hai scritto veramente delle fesserie stratoferiche che mancano di rispetto alla gente che lavora e che è stata danneggiata quel giorno.

Luca Valsecchi 22.06.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Pensavo che Beppe Grillo fosse un bravo comico e lo stimavo. Vengo qui e non trovo più battute, ma luoghi comuni e proclami populisti che sembrano scritti da uno studente del Kollettivo del liceo. Questo ultimo articolo tocca davvero il fondo.

Mi manca il vecchio Beppe più divertente e meno schierato.

Luca Ruella 22.06.06 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa vedono imiei occhi????????
caro Beppe stavolta hai veramente perso la testa!

Vergogna a chi sfascia distrugge e rovina le cose altrui, nascondendosi dietro degli ideali fasulli e di copertura, ma soprattutto
Vergogna a chi li appoggia li difende li tollera sti nullafacenti fannulloni con i soldi di papà sempre in tasca per drogarsi o per far finta di studiare : perchè caro mio la gente per bene e onesta(e siamo la stragrande maggioranza grazie al cielo) non si permetterebbe nenche minimamente di pensarle certe cose!!!!!
...le piante vanno raddrizzate quando lo stelo è acora sottile, altrimenti quando il tronco diventa tropo grosso .... è troppo tardi!

Matteo Valsecchi 22.06.06 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ero un suo fan ma da qualche mese a questa parte mi ha veramente deluso! Sia onesto con se stesso e con la gente che visita il suo blog e metta pure una bella maglietta rossa con falce e martello. Chi commette un reato deve pagare, questo vale sia per Previti che per i criminali di Milano: è estremamente pericoloso fare la giustizia per "paragoni". Se previti è libero allora i criminali di Milano sono dei bravi ragazzi. Chi era a Milano quel giorno anche se in gruppo, non era lì per fare una pacifica manifestazione, basta vedere le armi che sono state ritrovate.
Mi creda, se vuole continuare a tenere aperto questo blog, metta da parte la sua fede politica, altriemnti sarà sempre di parte.
Con rispetto

Guido Luongo 22.06.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Viva la democrazia (e la Cara Vecchia Costituzione)!!!

Buon giorno Presidente Prodi!
Leggo, con orrore, quanto scritto nel Blog di Beppe Grillo in riferimento ai ragazzi detenuti a San vittore. Se ciò risultasse vero, a parer mio, saremmo di fronte a un'indemocratica decisione, atta a violare tutti quei sani principi della nostra Costituzione che ci apprestiamo a difendere al prossimo Referendum! Presidente, la prego: iniziamo a sistemare le cose seriamente, senza sparare nel mucchio e traslando la coerenza dalle parole ai fatti. Penso che tutto sommato, anche se per natura sono contrario agli estremismi come mezzo unico di rivalsa o comunicazione, il Popolo italiano non abbia ricevuto dalla classe Politica, nel corso degli anni, esempi di condotta democratica da assimilare come "Credo". Ebbene, caro Presidente, cominciamo a prendere coscienza che una ventina di ragazzi (colpevoli?) ingiustamente detenuti sono lo specchio dell'anima, di un'Italia che attraverso dei messaggi più o meno forti, più o meno giusti (non sono un giudice), sta urlando tutto il suo malessere in direzione delle Istituzioni da Lei rappresentate. Certo che in cuor suo avrà già esaminato il caso e in attesa di leggere la democratica notizia dell'avvenuta scarcerazione, con il rientro in famiglia dei ragazzi, cordialmente la saluto.

Roberto Pedrolli

roberto pedrolli 22.06.06 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Giuseppe Ammirato 22.06.06 10:32

Il fascismo è vietato dalla costituzione.
Il fascismo non considera la democrazia
Ma quanti anni ha, lei?
Dodici?

Elio Cortini 22.06.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le carceri vanno svuotate e ririempite con la gente più meschina, a cominciare dai politici, che agiscono facendo ogni qual cosa vogliano, avendo cmq le spalle coperte.la gente reagisce violentemente per farsi sentire perche altrimenti non sarebbero ascoltati, e con questo non voglio giustificare alcun'atto violento, ma anzi vorrei far capire che ci vuole spazio per parlare e ascoltare, le cose vanno fatte alla luce del sole, non essendo presi sempre e soltanto in giro!a milano hanno sbagliato, al G8 hanno sbagliato: chi usa violenza sbaglia,ma anziche PUNIRE creiamo uno spazio entro il quale si riesca ad esprimersi non violentemente.

pagano paolo 22.06.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Forse lei non ha visto cos'è successo quel giorno a Milano............oppure dormiva! Hanno messo ferro e fuoco la città ed ora dobbiamo liberarli? Ma che marciscano in galera,anzi buttiamo via la chiave! E poi non ho capito,i comunisti possono manifestare,invece i fascisti no? E' questa la tanto invocata DEMOCRAZIA della sinistra? Ma fatevi furbi...........

Giuseppe Ammirato 22.06.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eva_Thule 21.06.06 22:26

E allora?

Thula De Palma 22.06.06 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è se Previti deve stare in carcere oppure no.
Il problema è che chi fa atti vandalici per protestare contro qualsiasi cosa, deve andare in carcere, lavorare e ripagare fino all'ultimo euro quello che ha distrutto.
Se non riusciamo a capire tutto ciò vuol dire che non abbiamo capito nulla delle regole e dei comportamenti, dobbiamo andare ad abitare forse solo nella giungla e dico forse perchè anche là ci sono delle regole.
Se poi facciamo distinzione tra il colore politico, siamo al ridicolo!
Caro Beppe mi sembra che tu stia facendo proprio questo.
Anch'io ho idee di centro-sinistra ma mi sembra che le affermazioni che fanno in tanti e le posizioni prese da molti uomini del nostro schieramento non fanno altro che danneggiarci.
La gente crede sempre di più in quello che dice il sig. B. e noi con le nostre affermazioni ed i nostri atteggiamenti diamo forza alle sue idee e poi vediamo i risultati: da 10 punti di vantaggio, abbiamo vinto le elezioni per lo 0,01% con solo 20.000 voti di scarto.
Fammi il piacere non proporre più temi così di parte perchè la gente si è stufata.
Parliamo di problematiche reali e dei modi per risolvere le problematiche.
Noi che abbiamo detto che chi è stato al governo prima di noi non ha governato bene, diamoci da fare per fare meglio e di più.
Ciao.

Carmine Sorrentino 22.06.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Io ho 20 anni e mi reputo giovane..se io domani mattina mi metto ad urinare sulla porta del comune di milano mi arrestano e nessuno si fregherà della fine che faccio..questi qua han sfasciato metà corso buenos aires e tu fai un post nel quale parli di scandalo, metti SAN VITTORE alla stregua di Guantanamo..Beppe..hai perso la bussola..cerca di tornare a scrivere cose sensate e non solo cose che mettano in mostra la "grande sensibilità" verso il popolo del tuo amico Dario Fo (quel cre-tino aggiungerei) che ha il premio nobel ma non sa nemmeno parlare..comincio a pensare che l'abbia comprato visto la fine che sta facendo..pensa te..Beppe..ogni giorno che passa ci deludi sempre di piu, il prurito dei soldi e del potere ti ha colpito, lascia ora prima di diventare come i politici, vergognati!

Riccardo Pelicioli 22.06.06 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Stavolta no, ma che discorsi sono? Siccome c'è gente che non viene condannata come dovrebbe, allora altri "meritano" trattamenti simili o migliori? Ma che razza di ragionamento è? Incazziamoci e protestiamo per i vari Previti e compagnia bella, ma un trattamento di riguardo a certa gentaglia, perchè? Perchè non indignarci per delle manifestazioni di imbecillità e violenza di gente che non trova niente di meglio che devastare, e addiritrura presentarli come martiri di Guantanamo? No, stavolta no.

Alessandro Caloini 22.06.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Leggo parecchi messaggi che sostengono il fatto che tutti i regazzi dovrebbero restare in galera...chi rompe paga...che è un blog di comunisti... Ma credo che il problema sia un altro e che noi, gente di Grillo dalle menti aperte, dovremmo capire che ogni giorno viene disilluso l'articolo 14 della costituzione che dice che siamo tutti uguali davanti alla legge, senza distinzione di razza, sesso, religione o credo politico. Svegli tutti amici... un giorno saremo in galera e ci potremo giustificare solo dopo tre quattro-mesi...ma, tanto, abbiamo torto.... Baci per tutti e un grido di incoraggiamento per Beppe ed il Blog...
Dateci voce

Nino Furnari 22.06.06 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE PERSONE CHE HANNO SUBITO I DANNI FACEVANO BENE ANCHE A DARGLI LE MAZZATE

beppe merola 22.06.06 09:29

Per cui anche questi in galera?
Sai, è vietato "dare le mazzate" tanto quanto (o forse poco meno) spaccare le vetrine.

Un altra domanda? Che caxxo ne sai di come si vive in carcere?
Vuoi farci un giretto?
Scommettiamo che cambi idea?

Otto Gale 22.06.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non credo le sarebbe piaciuto essere uno dei genitori dei bambini che quel giorno erano in quella via e hanno subito gli attacchi di pochi stupidi, non è proprio il caso di farne dei martiri. p.s. la ripaga lei l'auto bruciata a quel povero pensionato?

Alessia Maso 22.06.06 09:35| 
 |
Rispondi al commento

CIAO
I RAGAZZI IN CARCERE è GIUSTISSIMO CHE CI STIANO,ANZI LE PERSONE CHE HANNO SUBITO I DANNI FACEVANO BENE ANCHE A DARGLI LE MAZZATE,VISTO CHE SONO SICURO CHE IL CARCERE X COME SI VIVE ORA NON SERVIRà A MOLTO.IL CARCERE GIUSTO è FAR ALZARE I CARCERATI ALLE 5 FARLI LAVORARE COME FANNO LE PERSONE NORMALI E SE NON LAVORANO NIENTE CIBO ETC...DEVONO IMPARARE CHE X AVERE QUALCOSA BISOGNA SUDARE,COME HANNO FATTO (ALMENO SI PRESUME) I NEGOZIANTI CHE HANNO SUBITO LE LORO VIOLENZE.QUESTO VALE X CHIUNQUE SBAGLI................CHISSà COME MAI IN ITALIA SE UNA PERSONA PARTECIPA AD UNA MANIFESTAZIONE CON UN'IDEOLOGIA FASCISTA MODERNA,è UNA PERSONA NEGATIVA,INVECE TUTTE QUELLE MANIFESTAZIONI CHE HANNO FATTO TRA IL 2000/2005 DI CUI MOLTE INUTILI,CON QUELLE BANDIERE ROSSE CHE ORMAI SONO COME LA CARTAIGIENICA ED HANNO LO STESSO SCOPO,QUESTE INVECE SONO GIUSTE.
MA VA LA,COMUNISTI GELOSI DELLE RICCHEZZE ALTRUI,CHI SBAGLIA DEVE PAGARE SENZA DISTINZIONE DI CLASSE SOCIALE O RAZZA,Xò SMETTIAMOLA CON QUELLE BANDIERE ROSSE DA PERDENTI

beppe merola 22.06.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti!A me sembra che molta gente non abbia capito il vero problema di questa situazione. Non si tratta di discutere se questi giovani debbano o no stare in prigione. Il problema e' che aspettano da tre mesi un processo per cio' che hanno o non hanno fatto. Se in un processo verranno riconosciuti colpevoli allora avranno meritato la prigione senno' fuori! Non sta' a noi giudicare se sono colpevoli, ci sono dei giudici pagati per questo. E allora che facciano il loro lavoro.
Ciao a tutti

Dario T 22.06.06 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Previti non ha pagato non vuol dire che anche gli altri non lo debbano fare. Indirizza energie per far pagare chi ha sbagliato e non per far uscire chi merita la pena ... senza raccontare la solite balla che del coinvolgimento di pesone estranee ai fatti.

Salvatore Gargiulo 22.06.06 09:18| 
 |
Rispondi al commento

ci vogliono pure le mazzate per quei deficienti.....e ovviamente pagare i danni

Ciccio Pasticcio 22.06.06 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Concordo sull'assurdità di tenere persone in galera in attesa di giudizio. Quei ragazzi, però, non erano li per caso, non sono stati "tirati dentro" per caso (come affermano i loro genitori!) e probabilmente verranno condannati. Spiegatemi perchè chi scatena episodi di grave teppismo o di guerriglia urbana è considerato martire quando viene arrestato oppure quando diventa a sua volta vittima (vd. G8 di Genova.

Marco Catena 22.06.06 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Non puoi sfasciare le auto posteggiate! Non puoi incendiare i cassonetti! non puoi infrangere le vetrine! tutto questo è sacrosanto... OK Però...
Forse i veri responsabili sono quelli che hanno permesso una manifistazione xenofoba a Milano.
I giovani "sensibili" possono reagire in vari modi a questa skifezza e sicuramente 3 MESI di galera mi sembrano troppi per chi in fondo fondo (purtroppo sbagliando) si è battuto per ricordare a tutti i valori della costituzione Italiana ed Europea.

Gabriele Stroppa 22.06.06 02:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La verità urla nelle ampie vie,negli angoli delle piazze,ma nessuno ode.Sentono ma non odono.

Come bambini che litigano per un giocattolo,
che il giorno dopo non interessa più,
perchè ci sarà da litigare per un'altro gioco.

Chi può conoscere le cose profonde di Dio
se non è da dio.
Chi ode le cose profonde dello spirito?
l'uomo di discernimento è colui che la
Sapienza custodirà.

Hai scoperto la baruffa(prima che scoppi la lite)prima che non ci sia scampo allontanati da essa.

Lo schiavo del Signore non ha bisogno di contendere.

Ma pienamente competente,del tutto preparato per ogni opera buona.

Dovete considerare:Tutte le cose vere,tutte le cose di seria considerazione,tutte le cose giuste,tutte le cose caste,tutte le cose amabili,
"tutte la cose di delle quali si parla bene,
se c'è qualche virtùe qualche cosa degna di
lode,continuate a considerare queste cose."

Allora L'iddio della pace sarà con voi.

Ma se continuate a sbranarvi fra di voi farete poca strada.

Parlate senza aver riflettuto,come quelli che
non si sono allontanati dal male a Milano.

Ma il punto e un'altro,vengono usati due pesi e
due misure(tra virgolette questo è il concetto dell'inflazione,per coprire che il peso quando vendi è mancante,ma quando compri e bello pieno.)

Non penso possa considerarsi buona quella giornata perchè parlarne,invece è giusto
chiarire se hanno buttato via la chiave.

Un tempo chi rubava o faceva danno,non veniva messo in prigione ma redarguito nominando tutore
per pagare il debito se uno era recidivo e non voleva imparare veniva eliminato.
Se se fosse allontanato dalla comunità,e avrebbe fatto il male nel paese d'esilio,la comunità
avrebbe avuto la responsabilità.

Nel caso il danno,che non avrebbe potuto pagare
nel resto della sua vita,veniva
condonato ogni 49 anni c'era un giubileo.
Comunque oggi ci sono le assicurazioni,
così possiamo uccidere(assassinare)senza renderci conto,all'apparenza senza pagar dazio.

Eugenio Fava 22.06.06 02:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito dei venti deputati segnalo (ma forse qualquno l'ha già fatto)la puntata di primo piano di pochi giorni fa , in cui un maturo Di Pietro(sembra che lui pedali e pedali)riportava all' attenzione il problema (si va bhè, diciamo lo scandalo) tante volte segnalato da Beppe, il suo interlocutore era un esponente di an (scusate non mi viene in mente proprio il nome)che, dopo aver neanche tanto velatamente minimizzato le vicende dei Savoia, ha affermato che non sono certo queste le urgenze del paese. L'etica sembra proprio fregare poco a certi politici ...senza parole,e pensare che quello magna con i soldi da me gentilmente concessi..

daniele gaudenzi 22.06.06 01:16| 
 |
Rispondi al commento

ma dai beppe, di che ti preoccupi?
sti poveri ragazzi vittime el fascismo oggi son in galera,ma fra qualche mese saran in parlamento..
birbaccione provocatore lui!

Pisda Matrna 22.06.06 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho guardato la foto del post con attenzione ... solo ora... la vera Guantanamo..
e mi è venuto in mente solo un titolo

"SE QUESTO E' UN UOMO"

AMNESTY chiede alla alla U.E. di SPINGERE SUGLI USA per chiudere GUANTANAMO

Paola Bassi 22.06.06 00:19| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA APERTA AL SIGNOR BERLUSCONI SILVIO.

EGREGIO SIGNORE SONO UNO DEI CITTADINI ITALIANI CHE LEI EBBE A DEFINIRE "COGLIONE", NEL CASO NON AVESSERO VOTATO SECONDO I SUOI DESIDERÎ.

ALLORA LE NOTIFICAI CON LETTERA APERTA CHE AVREI VOTATO COME MI PAREVA E COMUNQUE SEMPRE CONTRO DI LEI. E COSÌ HO FATTO CON LA SODDISFAZIONE DI ESSERE UNO DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO IL CUI VOTO È STATO DECISIVO PER LIBERARE IL GOVERNO ITALIANO DA CERTE PRESENZE.

ORA SI RICOMINCIA, CHI NON VOTA COME LE FAREBBE COMODO E' UN " INDEGNO", E ALLORA LE NOTIFICO CHE VOTO COME MI PARE, E COMUNQUE UN GRAN NO, E CHE UN INDEGNO SARA' LEI.

ROMANO FIORAVERA





ROMANO FIORAVERA 21.06.06 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO LETTO DIVERSI COMMENTI DI SOLIDARIETA' VERSO I "POVERI RAGAZZI" DETENUTI PER AVERE "SOLTANTO" BRUCIATO DELLE AUTO. MI FATE PENA E RABBIA E SIETE DIVERSI DA PREVITI & COMPANY SOLTANTO DAL COLORE POLITICO. MI CONFORTANO I SEPPUR POCHI COMMENTI CHE AUSPICANO IL CARCERE SIA PER PREVITI CHE PER I "COMPAGNI CHE MANIFESTANO". SAREI CONTENTO CHE QUALCUNO VI USASSE VIOLENZA E LA PASSASSE FRANCA.
BEPPE MI HAI DELUSO

maurizio monti 21.06.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Max cat, mi sembra che l'apologia del fascismo e ancora peggio del nazismo, sia un reato, o mi sbaglio? E quelli della manifestazione fascista che facevano? Non trovo corretta la tua intepretazione, ne quelle simili scritte prima, non si può cadere nel qualunquismo. Io ho condannato è condanno gli atti di violenza e chi li ha compiuti, ma del fatto che si autorizzino manifestazioni nazifasciste, sembra non faccia notizia. Posso capirlo se uno è fascista, ma se uno di qualsiasi idea politica possa essere, ha onesta intelletuale, non può di certo far finta di nulla di fronte a questo dato di fatto. Io avrei protestato, ma diversamente, e soprattutto senza alcun tipo di violenza!

Alessandro Gonciaruk 21.06.06 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero quelli in galera soffrano. molto. spero li stuprino, uomini e donne, ripetutamente, in bocca, nel culo, nella figa, che prendano l'AIDS, la gonorrea, l'epatite, e poi contagino la loro famiglia pure.

oh mandiamoli anche da quei coglioni merdosi dei genitori di carlo giuliani lancia estintori con un proiettile in fronte

Egidio Caccola 21.06.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero qulli in galera soffrano. molto. spero li stuprino, uomini e donne, ripetutamente, in bocca, nel culo, nella figa, che prendano l'AIDS, la gonorrea, l'epatite, e poi contagino la loro famiglia pure.

oh mandiamoli anche da quei coglioni merdosi dei genitori di carlo giuliani lancia estintori con un proiettile in fronte

Egidio Caccola 21.06.06 23:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe..
fermo restando che a Cesare Previti lo farei marcire in galera, sono anche dell'idea che se uno brucia la macchina che "io" ho acquistato con tanti sacrifici , penso che in qualche modo debba pagare .
Basta con la guerra dei poveri, se ne hai la possibilità di a quei ragazzi che "io" non gli ho fatto nulla , credimi la penso persino come loro , ma mai mi azzarderò a deturpare le cose altrui.
PS. solidarietà infine per chi tra quei ragazzi non ha fatto niente, è questa la cosa veramente triste.

michele di bucci 21.06.06 23:10| 
 |
Rispondi al commento

e no caro beppe....
due cose sbagliate non ne fanno una giusta!!
E' aberrante che in nostri "cari" dipendenti pubblici, ladri, truffatori, e chi più ne ha più ne metta, non solo non paghino per i reati di cui sono stati trovati colpevoli, ma che anzi continuino a rivestire le cariche da noi affidate loro, ma sarebbe altrettanto sbagliato non punire o peggio considerare solo una bravata ciò che hanno fatto quelli che tu chiami, bonariamente, ragazzi. questi sono, teppisti!!!!
oltre ai tre mesi di carcere già fatti, e sacrosanti, dovrebbero anche essere condannati a risarcire in toto i danni da loro procurati. danni per altro procurati in una manifastazione non autorizzata con l'unico fine di impedirne una autorizzata.....e chi se ne frega se era di estrema destra. vorrei ricordare che in democrazia TUTTI, e ribadisco tutti (altrimenti non è democrazia) hanno diritto ad esporre il proprio pensiero, qualsiasi esso sia,e a manifestare.
Chi si volesse arrogare il diritto di decidere cosa si può dire e cosa no sarà automaticamente un anti democratico e fascista (anche se comunista). come vedi quei "ragazzi" non solo sono dei vendali ma anche dei fascisti anti democratici!!
In democrazia ciò che pensa uno di destra o uno di sinistra ha lo stesso valore, poi ognuno di noi può concordare con l'una o l'altra parte.
In Italia non è così da molto tempo....sembra sempre che solo una corrente di pensiero sia depositaria delle verità democratiche e l'altra no.... questa forma di pensare è già, di per se, anti democratica.

Max Cat 21.06.06 23:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta fare di sta gente degli eroi, sono portatori di ideali vecchi ormai sudici. il comunismo e il fascismo sono una moda ci siamo già scannati 60 anni fa. dobbiamo farlo ancora?
basta fare di gente che distrugge quello che altri hanno costruito (anche della stessa idea politica) dei martiri.
a milano quel giorno i commercianti fino in piazza duomo ed oltre erano impauriti per la manifestazione si arriva a chiudere le stazioni del metro. ci vorrebbe una bella carica di cavalleria alla Bava Beccaris ecco.....sono diventato retrogrado anche io.fate manifestazioni civili.
w peace and love for all people

BORRONI THOMAS 21.06.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

scusate ho dimenticato di aggiunge una cosa, comunque, anche se questi ragazzi non debbono essere più trattenuti in galera, non si può sminuire la gravità di chi ha commesso i fatti di cui parliamo.

Alessandro Gonciaruk 21.06.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Se è come ha scritto juri Cerfoglio, allora sono pronto ad unirmi alla protesta per la liberazione di questi ragazzi.

Alessandro Gonciaruk 21.06.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare a coloro che conoscono i principi della nostra legislazione, ed informare invece chi sia ancora digiuno della materia, che la liberazione di questi ragazzi, prima di essere un problema di visione personale,morale, sociale, o politica degli eventi e dei ragazzi "sospettati", è una questione fondamentale di rispetto del diritto.

Quindi, salvo che si voglia legittimare il concetto di “giustizia da far west”, fondandone i principi sull’arbitrio individuale, sulla rabbia delle folle, o sulle opportunità politiche di questo o quel partito, occorrerebbe cominciare a guardare gli eventi partendo dall’esame della nostra Costituzione nonché del Codice di procedura penale.

L’art. 13 della Costituzione, dopo aver affermato il principio dell’inviolabilità della liberta personale, stabilisce, in casi eccezionali e di particolare urgenza, indicati tassativamente dalla legge,l’istituto della carcerazione preventiva.

La restrizione di tale misura preventiva trova dunque fondamento nella necessità di contemperare due esigenze contrapposte:
il principio della presunzione di non colpevolezza dell’imputato e la tutela dell’accertamento processuale e della sicurezza della collettività.

Il Codice di Procedura Penale, nel regolamentare la custodia cautelare, ne stabilisce l’applicazione solo in presenza di gravi indizi di colpevolezza (art. 273), quando:

a) sussistano condizioni di pericolo per l’acquisizione delle prove;

b) vi sia il pericolo che l’imputato si dia alla fuga;

c) sussiste il concreto pericolo che questi commetta gravi delitti.

Nella valutazione delle prove, si dispone che l’esistenza di un fatto non può essere desunta da indizi salvo che questi siano gravi, precisi e concordanti (art. 192).

Nei confronti di questi ragazzi, non esiste nessuna delle condizioni previste dalla legge per essere rinchiusi.

Ritengo quindi incivile da parte di chiunque parlare di 25 vite umane con il piglio superficiale da tifosi al "bar dello sport"!

Juri Cerfoglio 21.06.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho mandato l'email al Presidente dipendente, invitandolo a garantire un processo, comunque con la convinzione che chi ha commesso quegli atti vandalici deve risponderne ai sensi di legge.

Penso a coloro i quali si sono visti la propria macchina in fiamme o la loro vetrina distrutta, ed oggi, piùche mai, i soldi non li regala nessuno.

dario solinas 21.06.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Sulla base di alcune risposte a precedenti post ,postiamo oggi:
il metodo di "costruzione " delle prove.

HOESS : comandante ad Auschwitz.


Il resoconto dell'arresto e dell'interrogatorio di Höss si può trovare in un libro di Rupert Butler "Legions of Death" (Hamlyn Paperbacks, 1983). Tale libro è di ispirazione ferocemente antinazista. L'autore afferma di aver fatto ricerche presso l' "Imperial War Museum" di Londra, la "Wiener Library" e altri istituti altrettanto prestigiosi. All'inizio di tale testo, l'autore esprime la propria gratitudine a Bernard Clarke "che catturò Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz".
Ora, in questo libro viene apertamente e tranquillamente dichiarato che il prigioniero Rudolf Höss venne torturato in maniera veramente selvaggia.
Né Bernard Clarke né Butler provano alcun rimorso per il fatto di aver estorto "confessioni" tramite tortura. Cosa ancor più interessante, non si rendono conto dell'importanza di tale rivelazione.
Affermano che Höss è stato catturato l'11 marzo 1946 e che ci sono voluti tre giorni di tortura per ottenere "una dichiarazione coerente", non capendo che la cosiddetta "dichiarazione coerente" non fu altro che la confessione,
veramente folle, firmata dalla loro vittima ansante il 14 o il 15 marzo 1946 alle due e mezza del mattino.

Questi sono fatti .

Questo è stato il "sistema" di creazione delle "prove" !

Eva-thule


Mi dispiace, ma su questo argomento, caro Beppe, non mi trovi d'accordo. E' un errore che i grandi delinquenti escano di galera praticamente subito, ma è un errore altrettanto grave scusare chi manifesta con la violenza, hanno sbagliato, devono pagare.

paolo buzzini 21.06.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Continuo ciò che stavo dicendo nel post precedente.

Questa gente deve essere messa in condizioni di non fare più danno alla gente comune senza alcuna colpa, cosi come hanno fatto, e all'onorabilità delle persone di sinista non violenti e che lottano per il pacifismo, se no ha ragione la desta e gioco facile, ad accusare la sinistra se ci mettiamo a difendere i violenti facinorosi criminali, chiamiamo le cose col loro nome, in corso Buenos Aires si sono consumati atti criminali. difendiamo pure gli innocenti che non hanno preso parte alle violenze, ma no, gli altri!
Non tiriamo per la giacca Prodi, cosi facendo si presta solo il fianco a giustificate critiche della desta.

Un saluto di stima a te e tutti i compagni pacifici e per la pace veramente! Se devo unirmi nella difesa degli innocenti sono pronto a qualsiasi iniziativa, ma nella legalità.

Alessandro Gonciaruk 21.06.06 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Buon Solstizio d'Estate a tutti ,in particolare ai giovani e meno giovani che lo stanno festeggiando sull'Appennino Toscano !
Eva


Caro Beppe, io sono un tuo ammiratore ed estimatore da sempre, e sono un comunista, ma non condivido a pieno questo tuo post sui responsabili delle violenze a Milano in corso Buenos Aires che tu hai scritto. Perchè non è cosi secondo me che si manifesta il propio dissenso o pretesta contro cose ingiuste come la manifestazione autorizzata, dei fascisti, in quel modo ci si mette solo anzi peggio che sul loro stesso piano, che c'entra col manifestare: il rompere vetrine bruciare macchine, lanciare molotov, e altre violenze e atti vandalici e veramente terroristici se si pensa che sono avvenuti in mezzo ad una via frequaentatissima di gente che non c'entra nulla ne con la manifestazione fascista, ne con le proteste di quelli che sono finiti in galera, e io questo danno fatto alla città e alla gente comune e senza che nemmeno fosse coinvolta nelle due manifestazioni, ma che si trovava li perchè ci vive o per andare a fare spese o passegiare magari con i propi bambini come si vedeva in una delle foto del reportage di quelle violenze gratuite, non solo non le condivido, ma le condanno fermamente e credo che facciano bene a trattarli giudiziariamente, l'unica cosa che non posso accettare in questa punizione che tu esageratamente chiami la nostra guantanamo, è il fatto che comunque se ci sono degli innocenti devono essere liberati, accertare subito chi lo è e liberarlo, gli altri li considero solo delinquenti, se non dei criminali, perchè non posso concepire come ho già detto, la violenza gratuita verso gente che non ha nessuna colpa, e verso nessuno, e quelli che hanno compiuto questi atti non possono, non ne hanno diritto, di definirsi politicamente di sinistra, o magari se vogliono farlo si facciano chiamare con nomi appropiati che come i loro atti si rifanno alle gesta dei comunisti del socialismo reale dell'ex u.r.s.s. e della cina ancora oggi.
Questa gente responsabile di quegli atti, va non solo punita, ma messa in condizione di non fare più danno!

Alessandro Gonciaruk 21.06.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

avevo già scritto oggi ma lo voglio rifare perchè questo è un argomento che mi sta a cuore.
a proposito di carlo giuliani e pur sempre vero che,FORSE, ha sbagliato ad assalire una camionetta con un'estintore, ma a prescindere ha fatto bene a manifestare le priprie idee, ed è stato ucciso per questo,perchè aveva in mano un estintore e minacciava il carabiniere.. allora tutti i polizziotti che hanno fatto l'inrruzione alla scuola diaz(se nn sbaglio nome) dovevano essere tutti uccisi in quanto minaccivano i ragazzi con manganelli e bastoni.vorrei dire di si(essendo contrario per principio alla polizie che fa irruzione )ma sono pur sempre una persona civile e nn lo dico, ma da quello che molti di voi hanno scritto(e mi riferisco ai fascistoni che nn hanno meglio da fare che insultare e scrivere scritte insulse come w il duce -w la padania)loro dovevano essere uccisi.

W il che
w la sinistra radicale

GIOVANNI LA MANTIA 21.06.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA!
Si liberiamo i ragazzi in carcere senza prove...ma teniamo dentro i colpevoli e,soprattutto,LIBERIAMO IL PARLAMENTO E GLI UFFICI PUBBLICI DAI DELIQUENTI!
Mi ha sorpreso la SOLERZIA CON CUI MASTELLA(D'ACCORDO CON TUTTI)SI SIA RESO DISBONIBILE DA SUBITO A FARE QUALCOSA CONTRO LE INTERCETTAZIONI!
Certo,una regolata va data per quanto riguarda l'aspetto delle loro pubblicazioni(LE INTERCETTAZIONI SONO E RIMANGONO STRUMENTO FONDAMENTALE DI INDAGINE)ma non mi sembra che cio' sia una priorita' per il nostro paese!MASTELLA & Co. DOVREBBERO OCCUPARSI DI ALTRE COSE PRIMA DI IMPEGNARE IL LORO TEMPO,DA NOI PROFUMATAMENTE PAGATO,A LEGIFERARE(ADDIRITTURA CON DECRETI GOVERNATIVI...MA CHE FRETTA HANNO?)SU QUESTIONI CHE RIGUARDONO MENO DELL'1% DELLA POPOLAZIONE ITALIANA!SI PERCHE E' PROPRIO QUESTA LA DIMENSIONE DEL FENOMENO...LE INTERCETTAZIONI PUBBLICATE FANNO SCANDALO PROPRIO PERCHE RIGUARDANO POTENTI,FAMOSI,VIP...
...MA DEL FATTO CHE IN PARLAMENTO SIEDANO DELINQUENTI CON SENTENZE PASSATE IN GIUDICATO NO INTERESSA PROPRIO A NESSUNO???CHE IN PARLAMENTO SIEDANO TALI PERSONAGGI A RAPPRESENTAE LA TOTALITA' DEL POPOLO ITALIANO(NON L'1%! LA TOTALITA'!!!)NON E' UN PROBLEMA GRAVE E DA RISOLVERE SUBITO?

HAI RAGIONE TU BEPPE QUANDO DICI CHE QUESTO MONDO VA AL CONTRARIO!

ANCHE LE PRIORITA' DEI NOSTRI DIPENDENTI SI SONO RIBALTATE...LA COSA PUBBLICA,LA 'RES PUBLICA' E' DIVENTATA 'RES PRIVATA',LA LORO COSA PRIVATA...SI FANNO CON GRANDE URGENZA LEGGI SU MISURA E TRASCURANO LE VERE PRIORITA' DEL PAESE,DEI CITTADINI CHE LI HANNO MANDATI A GOVERNARE!

stefano di marco 21.06.06 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Massimo D'Alema nel suo incontro con Condoleeza Rice ha tentato di fare pressione sull'amministrazione Bush per la chiusura di Guantanamo.
La Rice subito dopo l'incontro ha trasmesso il messaggio al "presidente" Bush che non ha preso molto bene la pressione italiana sulla spinosa questione del carcere nell'isola di Cuba. Qui di seguito il video di Bush che perde la calma, avvertito dalla Rice delle pressioni italiane:

http://media01.revver.com/broadcast/2885/video.mov/5859

Alberto Marino 21.06.06 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Ok allora si accettano iscrizioni per andare a Genova a bruciarti la macchina,tanto Te sei a favore di questi gesti,magari il giorno dopo ci metti sul blog e ci fai un' po di pubblicità.
Basta Beppe sei forte perchè non prendi parti politiche , non farti comprare ,non salire sul carro dei vincenti ora.
Hai Cagato fuori dal vaso.
P.S. hai sempre la Toyota ?

giacomo prandelli 21.06.06 21:32| 
 |
Rispondi al commento

il vero scandalo è che qualcuno manifesti per liberare dei criminali. Hanno sfasciato vetrine e creato disordini,se stanno in carcere dov'è il problema? Se la Fiamma ha fatto una manifestazione vuol dire che era autorizzata, come autorizzato è il partito che l'ha promossa. In democrazia chiunque può esprimere la propria opinione, si fanno i gay-pride, abbiamo avuto due battone in parlamento (Cicciolina e Moana), quindi anche la Fiamma può manifestare. E il fascismo non è reato in se, ma "solo" la "ricostituzione del disciolto PNF"; tutto il resto è legale,anche il saluto romano non è sanzionabile,leggetevi la legge.

emanuele bugli 21.06.06 21:25| 
 |
Rispondi al commento

D'annunzio dise di una come lei:
"E'una cretina con lampi di imbecillità".

simona sventura 21.06.06 19:58
**********
detto da lei risulta un complimento.
grazie
la prossima volta però si informi più nel dettaglio, magari scoprirà cose che ora le sfuggono totalmente..
sarà forse perchè le hanno venduto un cervello in saldo? mah...

alessandra lattuada 21.06.06 21:19| 
 |
Rispondi al commento

sono un amico di 8 dei 25 terroristi assassini. Non condivido la logica dello scontro di piazza, ma so che non è nel loro stile sfasciare vetrine e bruciare auto. Sono stati DAVVERO presi nel mucchio, perchè il capo di imputazione parla non di "devastazione",ma di "CONCORSO in devastazione", facendo valere il criterio della corresponsabilità:eri li, e anche se non hai fatto niente paghi come se avessi fatto qualcosa!L'occasione era sicuramente ghiotta considerando il big match elettorale, per dare in pasto a benpensanti e politicanti di entrambi gli schieramenti, questi truci criminali, e offrire su un piatto d'argento la possibilità a Prodi da una parte e a Berlusconi dall'altra di ergersi a tutori dell'ordine e della sicurezza. Sembra però che qualcuno si sia dimenticato il motivo per cui quei 25 delinquenti erano li: contrastare un corteo NAZISTA! Con questo non voglio fare la solita tirata retorica su Milano medaglia d'oro della Resistenza, ecc.(anche se ci sarebbero tutti gli estremi)resta il fatto che a gente che nel 2006 incita all'odio razziale, al nazionalsocialismo, che nega l'Olocausto,ecc. è consentito sfilare. Per chi vi si oppone, oggi come ieri, le sbarre e la criminalizzazione del borghese che non ne sa mezza, ma sputa sentenze da bar lo stesso.Non esiste mezza prova, nè un filmato nè una foto, in cui compaia uno solo dei miei amici mentre compie atti vandalici o atti di violenza. Questo non fa di loro dei santi, sicuramente. Alle provocazioni fasciste abbiamo sempre reagito, nei limiti delle nostre possibilità. Non siamo dei pacifisti. Ma la logica del "teppismo politico", dell' "acquistare visibilità politica per mezzo dello scontro" e delle "azioni eclatanti" non l'abbiamo mai condivisa,perchè sterile e controproducente.Un colpevole lo si doveva trovare. La giustizia borghese (mi dispiace se per Beppe è un termine dell'800), quando si tratta di spostare l'attenzione da problemi ben più gravi e urlare "Al terrorista!",non aspetta altro. LIBERITUTTI

ivan bartone 21.06.06 21:15| 
 |
Rispondi al commento

... inoltre, chi abusa di una posizione politica o di governo fa danni molto maggiori di una vetrina rotta o una macchina bruciata.

Chi abusa della propria posizione e del proprio potere fa danni che si ripercuotono su tutto il paese, su tutti i cittadini, sulla storia e sulla dignità di una nazione.

C'è una bella differenza.

antonio deangelis 21.06.06 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Gabo Zanni 21.06.06 20:09
----------------------------------------------------
Grande post,Quoto!

E' tutto il giorno che si parla di democrazia,legalita'
diritto,pene uguali per tutti,ladri miliardari che circolano
a piede libero,politici corrotti che siedono in parlamento
e tant'altro che mi sono stancato di postare e ripostare.

E coloro che replicano,chi sono?
Periti dell'assicurazione!

Una macchina comprata tot costa tot,se danneggiata viene svalutata di tot
E ci perdi tot.

Ma che vi hanno fatto?
Questi sono i valori per cui portate avanti la vostra misera
esistenza?
Parlare di percentuali?
Veniamo quotidianamente derubati da persone semza scrupoli
che quotidianamente ci appaiono in televisione sorridenti e felici

...e poi tanta barbarie,tanto giustizialismo,rispetto delle regole
verso quelle persone,che invece di stare a casa seduti e
lucidare la propria auto,scende in strada per far valere i propri diritti.

Parigi non ha insegnato nulla?
Dove' il ministro di quella legge sulla precarieta'?
e dov'e'la legge?
Entrambi scomparsi!E il perche' lo sapete!

E in Italia chi abbiamo?I periti dell'assicurazione!
Una vetrina costa tot,l'auto mi svaluta di tot..
...forse ci rimetto,facciamo due conti.

Antonio Ciardi 21.06.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

............AIUTIAMO DI PIETRO...........


date uno sguardo,fa sempre bene...

monte stefano 21.06.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento

E i "tifosi" che sfasciano dentro e fuori dallo stadio, non stanno in galera dei mesi per attendere un giudizio. Mentre chi protesta politicamente sì.

Il punto sollevato da Grillo è questo. Non si discute tanto che i reati vadano sanzionati, quanto l'usare o meglio di abusare di uno strumento come la carcerazione preventiva in un caso che è ovviamente fuori luogo.

Per fortuna non ci sono manifestazioni fasciste tutti i giorni.

Fatto salva la presunzione di innocenza che ancora dovrebbe tutelare i ragazzi in questione.

antonio deangelis 21.06.06 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco proprio a capire come possa qualcuno dire che è giusto incarcerare 20 presunti innocenti, perché tali sono, non c'è ancora stato un processo, per poi dire che se un esponente di questa destra viene inquisito è perché la magistratura è comunista... Vi rendete conto? E' proprio vero che la gente si sta bevendo il cervello.

Vorrei comunque ricordare che mentre qualcuno spaccava vetrine, qualcun altro, qualche alleato di questa destra manifestava per Milano, inneggiando al duce e portando croci celtiche. Ovviamente nessuno di questa destra ne ha preso le distanze. Anche questo è un reato, c'è scritto sulla Costituzione, quel libro che qualcuno vuole distruggere. E allora perché nessuno si scandalizza allo stesso modo del fatto che nessuno di questi FASCISTI, quindi criminali, secondo la prima legge, la Costituzione, è in carcere?

Siate coerenti almeno.

Luca Barzè 21.06.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MESSAGGIO PER BEPPE GRILLO


CLICCA
Capisc'a me

Antonio Cataldi 21.06.06 20:51| 
 |
Rispondi al commento

@ Beppe Grillo

Questa volta mi trovi d'accordo a meta'.

Paragonare quei ragazzi ai terroristi rinchiusi a Guantanamo mi sembra eccessivo, anche se capisco che devi fare un colpo ad effetto per l'immaginazione popolare.

Non sono d'accordo quando si afferma che quei ragazzi sono stati prelevati dal mucchio e non hanno fatto niente. Il solo fatto di essere li e' un reato per se, in quanto ho dei dubbi che la questura abbia rilasciato loro il permesso di manifestare in concomitanza con il gruppo avversario. Le vetrine non si autoinfrangono ne' le macchine vanno in autocombustione. E' la solita storia, le cose si rompono, volano calci e pugni, si vedono facce sanguinanti ma NESSUNO ha fatto niente di male.

E questo vale sia che siano stati i rossi oppure i neri: "Io non c'ero, ma se c'ero, dormivo"

Sono con te al 100% quando dici che sono tre mesi che questa gente e'in gattabuia senza processo, anche a me sembra un periodo abbastanza lungo. Anche se questi ragazzi sono delle teste d'uovo, non mi sembra siano di una particolare pericolosita' sociale.

Visto che sei .... e camicia con Prodi, perche' non gli proponi di instaurare la "Cauzione".
Quando una persona viene arrestata per un reato, un giudice piccolo, piccolo fissa una certa somma per il suo rilascio proporzionata alla severita' del reato, la sua pericolosita' di fuga e il suo patrimonio. Una "cauzione" che viene restituita se l'inquisito si presenta al suo processo.

In questo modo si tengono in galera il meno possibile le persone che sono innocenti fino a prova contraria, e si hanno piu' celle disponibili per chi invece la prigione se la merita tutta.

O e' tutto troppo Americano?

Giovanni Senzitalia 20.06.06 20:57

Giovanni Senzitalia 21.06.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Sappiate che tra 20, 30 anni questi ragazzi saranno chi direttore del corriere della sera, chi amministratore di qualche istituto di credito, chi capogruppo alla camera di FI.
Secondo voi i Mieli, i Lerner, i Liguori 20, 30 anni fa cosa facevano?

Aho!!! ma voi ce l'avete presente Paolo "straccio" Liguori?

Mauro Belli 21.06.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche macchina bruciata? Una manifestazione normale?
Ma Grillo si rende conto delle cazzate che dice a volte? Provate a cheiedere ai proprietari delle auto incendiate o delle vetrine spaccate.
Perché in Italia ci sono molti ladri e criminali in circolazione non significa che siamo tutti autorizzati a diventarlo.
Io chi manifesta distruggendo le proprietà altrui non lo giustificherò mai, nemmeno se il motivo della manifestazione è giusto.

Antonio Calissi 21.06.06 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho due appunti da fare a quanto scritto da Grillo:
dire che c'è volontà di castigare chi manifesta mi sembra veramente grossa. Dal 2001 ci sono state migliaia di manifestazioni contro il governo (ed alcuna anche a favore) e non mi sembra che ci sia stato la volontà di vietarli o reprimerli. Come sempre però ci sono state le solite frange di estremisti (di destra e di sinistra) che hanno pensato bene di poter fare guerriglia. Scusami Beppe, ma mischiare i discorsi degli squatter con Previti penso sia solo buttarla "in caciara" per ammorbidire la posizione dei "poveri ed indifesi" ragazzini con genitori distrutti dal dolore nel vederli "ingiustamente" in galera: io una volta da bambino ho rubato una scatolina di Tic Tac e mia madre per farmi capire la lezione mi ha portato dalla Polizia per farmi fare la ramanzina. Per certo da allora non mi è mai venuto in mente di rubare nè di sfasciare macchine; l'avessero fatto anche quei genitori che oggi piangono...

Poi la seconda nota sta nella lista dei parlamentari: ne mancano molti (e gran parte di questi di sinistra) che non sono inclusi nella lista. Tanto per fare un nome Caruso e tutti quegli ex 68ini di sinistra e di destra che negli anni di piombo hanno fatto "casino" e sono stati fermati e processati. Credo che se si facesse una visura della fedina penale dei parlamentari ben pochi ne uscirebbe pulito. Perchè allora pubblicizzare solo quei venti DIPENDENTI???

Un saluto

Christian

christian pitrelli 21.06.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCO L'ULTIMA DI BELLACHIOMA! VERGOGNA!!!
http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 21.06.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Laura Marchi o almeno glielo segnali qualcuno.

Si certo cosucce da poco, lasciare in galera questi sfigati che non si possono permettere i taormina di turno.

Giusto processo, se ci sono filmati e testimonianze che l'inchiodano, paghino.

Ma in questo paese di impuniti, la legge ha 2 misure, l'icona dell'equilibrio francamente e' meno credibile di babbo natale.

Grillo continua con ste ca..te e cadute di stile, ci sono quelli di bocca buona come me.

ivo serentha 21.06.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo in parte,o meglio,se è vero che è stata arrestata gente che non aveva niente a che vedere non è giusto,ma se è in galera qualcuno che è giusto ci stia non deve venire scarcerato.Sono daccordissimo col discorso che è uno schifo ci siano condanne definitive di persone di potere che non si capisce come facciano ad essere a piede libero.Mi vengono tanti esempi in mente ma uno su tutti risale a qualche anno fa:O'Neil giocatore uruguaiano,allora,del Cagliari investì in auto due ciclisti e guidava senza patente e non ricordo se li uccise tutti e due ma uno di sicuro.Ora,quanti extracomunitari(ma anche italiani)la farebbero franca in una situazione simile?Bè,lui l'anno dopo passò alla Juventus dove giocò in modo anonimo due o tre anni e oggi non se ne sa più niente.MA CHI CREDE PIU' NELLA GIUSTIZIA E NELLA LEGGE UGUALE PER TUTTI?Ciao Beppe sei sempre un grandissimo,l'unico personaggio famoso di cui mi fidi.Continua,o meglio,continuiamo così!Un saluto a tutti.

Andrea Cusati 21.06.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:
io volevo votare "SI" al referendum prossimo, anche se non convintissimo della scelta, ma il nostro ex premier, grande maestro di stile ed educazione, un ex premier gentile, affabile e garbato, una specie di Derrick dei primi primistri, con le sue odierne cafonate mi ha indotto questo pensiero:
una riforma voluta da teste di questo tipo, emuli di Cesare Ragazzi tra l'altro, non può avere nulla di buono.
Letame in una calza di seta?

Gianni Cesari 21.06.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Gabo Zanni 21.06.06 20:09

Valutiamo i fatti, un motorino, una macchina , un’edicola, e una vetrina del Mac Donald….. 3 MESI DI GALERA senza processo, quindi innocenti sino a prova contraria…

-------------------
No frena, scusami. I fatti noi non li sappiamo. Noi abbiamo un post di Beppe Grillo che dice..

"Insieme a loro c’erano anche altre 5.000 persone, tra cui Don Gallo e Dario Fo che ha dichiarato: “I ragazzi sono in carcere senza prove, gran parte di loro non ha fatto nulla, si è trovata nel mucchio". Con tutto il rispetto per Don Gallo e Dario Fo, questa è una versione non un fatto.
A meno che uno non debba pensare che chi li tiene in galera s'è bevuto il cervello. Ce l'avrà un motivo si o no? Noi i fatti non li sappiamo, e credo nemmeno Don Gallo e Dario Fo, a meno che non si trovavano alla manifestazione anche loro. Cosa che mi sembra alquanto improbabile

Se tu ipotizzi che io, esempio, abbia dato fuoco alla tua auto allora sono innocente fino a prova contraria.

Ma se tu mi vedi che cospargo di benzina la tua auto (è sempre un esempio :-)) e poi le dò fuoco, mi becchi in flagranza di reato. L'innocenza fino a prova contraria va a farsi benedire. Dovrei solo essere processata e condannata. Che poi i tempi di un processo siano enormemente lunghi ... è un altro discorso

Anna Greco 21.06.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prova


Stanno preparando il terreno per un ritorno ad una specie di monarchia in ITALIA.

Attraverso la modifica della Costituzione, con o senza referendum hanno già detto che qualcosa dovrà essere fatto, prepareranno una tipologia di leggi che darà la possibilità che un certo numero di poteri possa essere concentrato su di una sola persona che, attraverso pochi suoi fidati, possa controllare anche altri poteri e così il Paese intero.
Poi verrà il momento di una persona molto popolare (in un certo senso come lo era berlusconi nel tempo della discesa in campo) che abbia campo libero ad un vero e proprio plebiscito.

C'è un sacco di gente nostalgica qui in Italia e si stanno preparando a dare al popolo ciò che desidera: un misto di dittatura-monarchia, un Duce del nuovo millennio.
E sarà buio.

Maurizio Dé 21.06.06 20:36| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi tu sei il dittatore padrone, fatti una cura , e smettila di insultare gli italiani che non la pensano come te.

stefano senza 21.06.06 20:32| 
 |
Rispondi al commento

10-100-1000-10000-100000-1000000-10000000


DI NO al referendum.

Perche' la costituzione, ben 50 articoli, non si cambia a colpi di maggioranza.

E alla facciazza della lega padaiola, che ha usato il voto di scambio con il megalomane per le sue leggi ad personam.

ivo serentha 21.06.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

liberarli??????????????????????
ma vogliamo skerzare. mi spiace sig. grillo ma la sua logica nn tiene, xkè la giustizia ha sbagliato uan volta bisogna ke sbagli sempre?

Fabio Manfredi 21.06.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento

come si fa ad autorizzare una manifestazione fascista , quando ce' un articolo della costituzione che lo impedisce .

stefano senza 21.06.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diffidata mediaset per gli spot elettorali sul referendum, definiti di parte che spiegano solo le ragioni del si.

Ma l'autority si e' svegliata solo ora.

ivo serentha 21.06.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Io da giovane per far valere le mie idee non distruggevo vetrine e bruciavo macchine.
Che restino dentro ancora un pò.

pietro murru Commentatore in marcia al V2day 21.06.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissà come mai quei baldi giovani che disfano, imbrattano, e se provi a non pensarla come loro, rischi anche un bel pestaggio, si trovano sempre come scusa, così per caso sempre coinvolti nella mischio, cominciamo a far pagare duro a chi sbaglia, in modo che nella prossima mischia ci pensino tre volte prima di fare cazzate!!

Cristian Cucchi 21.06.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'uomo di Neanderthal e l'homo sapiens non sono parenti !

"Il test del Dna per l'uomo di Neanderthal e alcuni esemplari di Homo sapiens dimostra che i due gruppi, pur avendo abitato insieme in Europa, non si incrociarono tra loro, rimanendo sempre due specie distinte, fino a che Neanderthal, perdendo la battaglia evolutiva con Sapiens, si estinse (o quasi)."
Fonte:Newton.corriere.it
-----------------------

Avete visto ai TG Berlusconi che abbraccia Calderoli ?
L'uomo di Cromagnon e l'uomo di Neanderthal !!!
Due superstiti venuti dalla preistoria tra noi.
Non fidatevi di loro !
Non sono Homo sapiens !!!

Vota No al referendum !

Sgnurf !! Uh Uh ! Sgnurf ! Ahhhhhhhh !!!
Devulution, involution, destruction !!!
La padaniaaaaaaaa ! Rutt ! Burp !!!



R. Leo 21.06.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

mi stupisco come per i grandi crimini finanziari in italia non si è mai dato un giudizio poopolare indignato e come per reati molto meno gravi l'italiondo medio è subito pronto a sparare a zero......ahhh1 scusate siamo in italia dove tutto è possibile........accaniti contro i poveracci,sudditi proni a 90° con i potenti.

sperandio giacomo 21.06.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

vorrei capire:
la Saluzzi o come cavolo si chiama, è una bella ragazza e si è fatta strada in RAI con prestazioni di vario tipo, e a quanto sembra, allo stato dell'arte...
ma Luca Giurato???

Riccardo Galatolo 21.06.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per non scordarsi il piu' bel commento del giorno:


Caro Beppe,
potresti qualche volta rinunciare a fare un post, essere un pò meno impulsivo e più saggio?
Visto che io ho le prove che tu eri molto intelligente anche a 14 anni, e penso, che tu lo sia tuttora, anzi, sei più acuto, più colto, più ricco di molte esperienze umane, hai creato uno strumento valido di coretta e controinformazione:
>
mi faccio coraggio e ti dico alcune cose che ho già dette a te direttamente, e che ho anche dette nelle discussioni con altri blogger, tutti , cioè: non sei obbligato a fare un post tutti i giorni e perciò a farlo, scusami, mediocre, come da un pò di tempo, a mio parere, ti succede, con un calo di stile del tuo Blog greve.
Vedi , forse ci hai,( mi hai )abituati a leggere giornalmente dei post veramente interessanti, documentati, democratici , critici, non faziosi e tu sai benissimo, che te ne siamo molto grati.
Ma, a mio parere, tu sai anche, che ti sei assunto una grandissima responsabilità cioè che non puoi deludere le aspettative di tantissime persone.
Se mi permetti , ti suggerisco una cosa fai una pausa! Fai finta di prendere la funicolare che,
a Genova, porta al Righi( mi pare di ricordare che qualche volta la prendevi, quando marinavi scuola)
e invece di guardare il meraviglioso panorama di
Genova, vista dall'alto( visto che quello lo conosci benissimo, ed inoltre è diventato molto più bello con il porto Antico , il Bigo e continuerà a diventarlo nel prossimo futuro )fai finta di guardare il tuo Blog , nel suo insieme (ad esempio quello del 20.06.2006) post, commenti, discussioni e confrontalo con i post passati , cioè di qualche settimana fà e, obiettivamente, con il tuo occhio critico, non solo come Beppe Grillo comico, satirico , ironico, acclamato dalle folle, ricevuto dal Premier Romano Prodi, ect. ect. ma come uomo, Beppe solo, trai le tue conclusioni. A questo punto ti do un'altro suggerimento: fai un post sui blogger, ciao, laura.


Laura Marchi

Giovanni Senzitalia 21.06.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per la serie colpirne uno per educarne 100.

Queste vicissitudini sono frutto di 5 anni di governo di centro destra, l'amico bush a fatto scuola anche qui.

Guantanamo,come piacerebbe a certi personaggi della destra,sarebbe un po' come tornare ai vecchi tempi, nostalgici del ventennio.
Cominciamo dall'alto, se fossero figli di papa', i loro abili avvocati li avrebbero scarcerati in poche ore.

I delinquenti finanziari, imprenditori, i vari fiorani, tanzi e compagnia bella, ne hanno fatti di danni e girano impuniti con il bottino alle caiman.


Nella mitica culla della democrazia come dicono,united states, chi va nel braccio della morte, i colored,portoricani e gli sfigati bianchi,brindiamo la legge e' uguale per tutti.

ivo serentha' 21.06.06 19:51

Dai retta a me. Ne conosco parecchi che si professano "contro il sistema", sono andati al G8 a Genova, le hanno prese (giustamente) e quando fanno qualche minc...ata c'è sempre il babbino a parare il sederino.Non è tutto bianco o nero. A proposito, mi piacerebbe che nel 2006 la gente la smettesse di dare del fascista a qualcuno, soprattutto a persone che quando il regime era già crollato non erano neanche nate.Non siamo ridicoli, per favore...

Marco Sabatini 21.06.06 20:06


E no. mi dispiace asserire che i trattamenti della polizia su gente inerme per terra a genova, con filmati, prese a manganellate e con l'intervento da squadristi degni del ventennio alla scuola e comportamenti da degni fascistelli negli interrogatori, ti proponi in un modo che non posso tollerare.

Tieniti pure i tuoi amici, mi auguro che nelle forze dell'ordine non siano tutti cosi'.

E sopratutto mi faresti un piacere non commentare piu' i miei post.

ivo serentha' 21.06.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa non è giustizia equa. Qualcosa va fatto! E non certo limitare i giudici nell’uso delle intercettazioni.

Ritengo che siano le testate giornalistiche, controllate da qualche potentato, a creare artatamente le notizie di fughe di informazioni sulle intercettazioni affinché si sollevi l’esigenza di limitare i giudici. È un atto eversivo da parte di chi detiene il controllo dell’informazione che non vuole rischiare di essere intercettato.

I giudici sono gli unici che cercano di garantire equità.

valter aldisi 21.06.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento


Abbiamo discusso tanto sulla presunzione di innocenza e sul carcere preventivo.

Mi chiedevo invece... Se, per ipotesi, questi ragazzi fossero stati arrestati in flagranza di reato, in questo caso la detenzione anche in attesa di un processo, è la prassi normale?

Noi siamo partiti dall'ipotesi che li hanno pescati nel mucchio, ma in caso di flagranza che succede? La prassi è l'arresto e detenzione fino al processo?

C'è qualcuno che conosce le procedure e può spiegarmi come funziona?


Anna Greco 21.06.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

secondo me,caro beppe il caldo ti da alla testa!come si fa a giustificare questi comportamenti violenti e senza senso come quelli che hai citato?come puoi pensare che "sti bravi ragazzi" non hanno fatto nulla e passavano di lì per caso? e le auto bruciate sono un'opinione? vorrei vedere se l'auto fosse stata la tua cosa avresti detto? probabilmente niente perchè con tutti i tuoi miliardi ne avresti comprata un'altra ma quando si brucia l'auto di un povero cristo che ha avuto la malaugurata sorte di parcheggiarla lì, il fatto è molto più grave perchè potrebbe avere problemi a comprarne un'altra.Questi "bravi ragazzi" hanno rotto le balle,le auto,hanno imbrattato i muri ed ora è giusto che paghino e se la condanna sarà di un anno, ebbene, che lo passino dietro le sbarre.Con buona pace tua, di Fo, di Don Gallo e di personaggi simili.

giovanni testori 21.06.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EVVAIIII, SI RICOMINCIA.......

l'ex premier e dittatore di F.I. ha definito "indegno di essere italiano" chiunque domenica voterà no al referendum!
Delle due l'una,o la casa delle libertà dice, come sempre, solo ca..ate oppure calderolimaronibossiborgheziocastelli sono fieri di essere dfiniti italiani!!!

Resto sconcertato!!!
Ricominciano 5 giorni di insulti,menzogne e spot elettorali!

Ma non era coglione chi non la pensava come lui?

Mah........

Aldo Caldo 21.06.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

...leggendo un pò di risposte qua sotto ho capito quanto l'uomo possa essere presuntuoso..E' facile parlare da opinionista in poltrona , ma quando ci siamo dentro la musica cambia ve lo posso garantire....
Si parla di ri-educare , reinserire...ma non è niente di tutto ciò... Quando ti trovi in certe situazioni , sai a cosa vai incontro e sicuramente se sei lì , sei anche pronto ad accettare delle conseguenze...
POI CHE QUESTE 20 ANIME , SIANO STATE ABUSIVAMENTE TRATTENUTE SENZA UNO STRACCIO DI PROVA , E' TIPICO DELLE FORZE DI POLIZIA IN GENERE , CONOSCO altri episodi molto simili e molto più militarizzati purtroppo....
dobbiamo essere forti e lottare sempre , mai accontentarsi .....MAI!!!!

Ragianti Erika 21.06.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SECONDA PARTE

dipendenti solo in teoria, il fatto resta che chi ci governa DEVE sottostare a pressioni e a ricatti perpetrati da questi gruppi di potere , ecco perché l’opinione pubblica deve essere addomesticata indirizzata a volte annichilendo la volontà degli oppositori, ecco perché in Italia e non solo di casi come questi ce ne sono molti , gente che pur con metodi discutibili protesta perché stufa di essere presa per il culo, stanca di vedere la vita ridotta all’uso del portamonete, valutata con l’ammontare del conto in banca, stanca di vedere i mostri del passato risorgere col beneplacito di buona parte dei nostri “onorevoli” che l’unico onore è quello di essere dei gran figli di .......

Gabo Zanni 21.06.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

dagghe!

mail spedita

leggendo i commenti ,non si capisce...sono provocazioni???
boh!

porl thompson 21.06.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

è giusto che i processi siano più veloci, ci mancherebbe.....ma se dovessi bruciare una macchina ogni volta che non mi sta bene qualcosa.....ma dai beppe, questo proprio non esiste. sono dei deficenti.

andrea tonchei 21.06.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento


O.T.

Ieri Patrizio Morganti ha postato questo appello degli studenti di Locri www.ammazzatecitutti.org.
Ringraziandolo lo riposto.

Sarebbe da FIRMARE sul sito.

...
La grande manifestazione del 4 novembre 2005, il “patto etico per la legalità” con tutti i politici calabresi del 25 marzo di quest’anno, il 1° maggio nazionale con i sindacati, la manifestazione del 2 giugno al “Valantain” ed altri importanti appuntamenti ci hanno consentito, insieme alla realizzazione del sito www.ammazzatecitutti.org con un forum telematico che coinvolge oltre 1200 iscritti da tutta Italia, di approfondire le questioni più attuali che questa lotta pone a chi vuole cambiare lo stato di cose presenti.

Abbiamo perciò deciso di perseguire alcuni obiettivi di grande rilevanza per concretizzare la nostra lotta:

* disegno di legge “Lazzati” per impedire ai mafiosi – che già non possono votare - di fare campagna elettorale e ai politici di cercare il loro sostegno;

* revisione della legge sulla confisca dei beni di provenienza illecita e loro assegnazione, in modo da rendere praticabile e produttivo il loro uso;

* lotta all'evasione totale, nella quale alligna il ricatto delle cosche sui lavoratori e si concretizza la peggiore concorrenza sleale nei confronti delle imprese regolari;

* maggiore sostegno alle imprese che denunciano il “pizzo” sull'esempio di Palermo;

* centralizzazione degli appalti;

* diffusione nelle scuole e nella pubblica amministrazione della cultura della legalità, contro la pratica del “diritto-favore”.

“La mafia è una manifestazione degli uomini e come tutte le cose degli uomini ha un inizio ed una fine” diceva Giovanni Falcone. Noi ci crediamo, ma vorremmo che le istituzioni fossero al nostro fianco per dare forza e sostanza a questa speranza.
...


Buona serata

JdQ

Jacopo della Quercia 21.06.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

X BRAMBILLA
I ragazzi che hanno manifestato contro i fascisti dici potevano andare a fare dell'altro. Allora cerca di essere coerente, chi ha partecipato alla manifestazione fascista non aveva altro da fare? Qual'era lo scopo della manifestazione se non quello di provocare?
E tu saresti uno di quelli che mandano avanti l'Italia? E' meglio se coltivi un'orto solo per te stesso, staremo tutti meglio

Paolo Manca 21.06.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione