Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Erode 2006


civilian_victims_lebanon_1.jpg

Caro Grillo, sono Nicola Migliorino professore all' Università di Exeter, invio alcune foto spedite da Hanady Salman, un giornalista di As-Safir (quotidiano di Beirut), con questo messaggio:

"Cari amici e colleghi,
dovete scusarmi per le foto che vi invio. Sono immagini di bambini uccisi da Israele nel Libano del sud. Sono completamente bruciati. Ho bisogno del vostro aiuto. Sono abbastanza certo che queste foto non saranno pubblicate in Occidente, sebbene siano Associated Press pictures.

civilian_victims_lebanon_3.jpg


Ho bisogno del vostro aiuto per pubblicarle se potete. A queste persone era stato chiesto di lasciare il loro villaggio, Ter Hafra, la mattina, entro due ore circa, altrimenti... Quelli che hanno potuto si sono recati alla base ONU più vicina che gli ha chiesto di andarsene. Io penso che dopo i massacri di Qana del 1996 quando i civili furono bombardati nel suo quartier generale, l'Onu non voglia essere responsabile per le loro vite.

civilian_victims_lebanon_2.jpg

Pochi minuti fa, Israele ha chiesto agli abitanti del villaggio di Al Bustan di evacuare le loro case. Ho paura che i massacri continueranno sino a quando le azioni di Israele non saranno sotto controllo. Per favore, aiutateci se potete".
Hanady Salman

Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°28
del 17 luglio 2006

18 Lug 2006, 13:49 | Scrivi | Commenti (2995) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

.

brucio nel vento 23.10.14 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Basta! Ogni giorno ci spiattellano davanti al naso incidenti, guerre, tragedie, massacri… ormai non ci fanno più pietà, siamo assuefatti, non ci toccano più. Noi cosa possiamo farci di fronte ad una massa così impressionante di tragedie? Non è abbastanza accontentarci di vivere bene la nostra situazione, cercando di non fare del male a nessuno, di non facilitare la nascita di nuove disgrazie, e provando a stare in mezzo agli altri con allegria e spensieratezza?

Walter (giustiziah@hotmail.it)

Walter B 15.01.07 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
non sapevo bene, più, ormai, a chi fare riferimento per pubblicizzare questioni di democrazia, poi un guizzo, un flash, Beppe Grillo.

la questione è:
il senatore Guzzanti ha scritto un testo dal titolo "oh israele" che vi copio di seguito :

"Oh Israele Paolo Guzzanti Voglio urlare ad Israele: vai e colpisci ovunque essi siano, vai e fai quello che un occidente mentitore e senza spina dorsale non ha il coraggio di fare. Lo dirò sui giornali, lo dirò in parlamento, lo dirò e lo dico agli italiani, tutti accecati, abbrutiti, masturbati dall'inferno del calcio, dai gol de calcio, dalle sue oscene vittorie, dai suoi miserabili scandali. Di questo vivono gli italiani mentre Israele si erge come un essere umano e la sua pelle si fa di drago e le sue narici, narici di drago e hanno occhi di missile, occhi elettronici di decodificazione alfanumerica rigenerata stellare missilistica satellitare guidati da occhi di filosofi, occhi di matematici, occhi di medici e di poeti, occhi e mani di scrittori sparsi nel mondo, occhi del seme d'Israele perduto in mille altri semi della diaspora del seme, semi nascosti in corpi alieni che sono corpi di Israele e non lo sanno o lo vanno scoprendo, io voglio gridare, io voglio esaltare la guerra di Israele. Voglio che Israele con mano chirurgica e ferma colpisca e cauterizzi, che con mano pietosa distrugga col fuoco, voglio che Israele non abbia pietà degli equivicini, degli equidistanti, dei mascalzoni, basta pietà per chi non sa schierarsi, per chi non vede da che parte sta il bene e dove sta il male, basta con la Siria, basta con l'Iran, basta con il fango degli escrementi corrosivi che inquinano la morale, basta con gli sputi accecanti che impediscono la vista. I piloti devono avere occhi ben aperti, gli occhi di chi non può consentirsi emozioni, le mani devono essere ferme sulle leve e i joy stick nei carri roventi che macinano la terra e la sabbia, le mani che guidano i motori diesel, le mani che stringono le armi e che

fiorella osbourne 22.12.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento

le foto non si possono commentare,fanno vergogna tristezza e rabbia, magari non è questo il sito ma ho bisogno di aiuto per un amico che è al cpt di milano, è quasi un bambino, stiamo raccogliendo firme su un sito e vi invio anche ultimo comunicato stampa. Amir non ha fatto niente se non scappare da una situazione pericolosa per poi dimenticarla...questa la sua colpa
Se poteste darci una mano a diffondere la notizia sarebbe bello
abbiamo poco tempo basta anche una firma o diffondere il link
grazie
Amir è un ragazzo onesto che da quando è in italia ha sempre lavorato non facciamo che torni in un posto violento...lui non lo è tutti gli approfondimenti li trovate sul sito indicato qua sotto

Comunicato stampa, 18 settembre 2006

Non facciamo uccidere Amir!

Nuovi documenti in arrivo dal Pakistan, conferenza stampa e presidio.

Giovedì prossimo 21 settembre si riunisce la Commissione Prefettizia di Milano per valutare il caso di Amir K. dopo il rinvio richiesto ed accolto per permettere l’arrivo dal Pakistan di documentazione importante.
Il nuovo materiale giunto dal Pakistan si aggiunge alla documentazione già in nostro possesso e costituisce una forte e chiara dimostrazione del grave pericolo di vita a cui Amir incorre se non gli verrà riconosciuto lo status di rifugiato.

Moltissime sono le persone e le associazioni che hanno risposto fino ad oggi alla richiesta di aiuto per far riconoscere lo status di rifugiato ad Amir K. (che se rimpatriato rischia la morte perché perseguitato) riuscendo a raccogliere in pochissimi giorni oltre 4.000 firme. Si sono interessati al caso anche il Consigliere regionale della regione Lombardia, Luciano Muhlbauer, il Sottosegretario del ministero dell'Interno con delega all'Immigrazione, Marcella Lucidi, l’assessore all’immigrazione del Comune di Arezzo Aurora Rossi con l’appoggio del Sindaco Fanfani e il consigliere comunale Cristiano Rossi.
www.c234.net/petizioni/amir qua è dove potete mettere una firma grazie laura

laura matteucci 23.09.06 02:18| 
 |
Rispondi al commento


Credete che gli assassini islamici non assassinino i bambini ebrei d' Israele solo perche' noi ebrei non fotografiamo i nostri morti ? Quei bambini e' ancora da provare che siano stati uccisi dagli ebrei d' Israele : guardate i link che vi posto e vedrete le manipolazioni anti-israeliane di quasi tutta la stampa internazionale, che sbattendo il mostro in prima pagina vende molte copie delle loro pagine piene di menzogne antisemite.
Noi ebrei d' Israele abbiamo avvertito i civili libanesi di allontanarsi dalle zone di combattimento. Invece i Hizballah hanno sparato 4000 missili senza avvertire nessun civile ebreo. Siamo stati per 31 giorni e notti in rifugi malmessi, spesso senza cibo e in un caldo veramente irrespirabile. 160 israeliani sono morti, alcuni bambini e anziani, ma le foto non ve le mostriamo, perche' abbiamo ancora un po' di pudore e civilta' , a differenza del neonazismo islamico. Voi che scrivete contro Israele su questo blog di Grillo mi ricordate veramente l' antisemitismo dei nazisti : siete i nuovi nazisti, anche se vi chiamate in un nuovo modo e ci tacciate a noi, ebrei d' Israele, che dobbiamo sopravvivere attaccati tutti i giorni dagli islamici (anzi dai nazi-islamci), di nazismo. Che possiate finire tutti in un posto maledetto, se questo esistesse.

_______________________

un altro capitolo di Palle-wood, dove si girano i "film" della propaganda araba contro Israele

guardate qui :

http://www.eureferendum.com/admin/media/Corruption%20of%20the%20Media.pdf

e qui :

http://eureferendum.blogspot.com/2006/08/corruption-of-media.html

e qui :

http://www.lascialatraccia.com/forum/index.php?showtopic=9684&st=0

Alberto Levy 09.09.06 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sconcerta sempre più dove possa arrivare la stupidità... tutto è partito dalle drammatiche foto arrivate dal libano e ci sono commenti del tono "...israele ha uno dei più potenti eserciti del mondo...", "...israele se volesse potrebbe distruggere il libano in meno di tre secondi...", certo, per vedere moltiplicare all'infinito foto come abbiamo purtroppo visto, per continuare in questa spirale di violenza che non avrà fine... Israele è una democrazia, si dice, e perchè non si comporta da tale? Uccide perchè gli altri uccidono, ma chi dovrebbe fare il primo passo verso una possibile soluzione, qualche fanatico terrorista o una vera democrazia? Sono 40 anni che è in guerra con i paesi circostanti, vuole continuare per altri 40 anni? Perchè non riesce a vedere oltre, non comincia a fare il primo passo. Ho paura che continueremo a vedere ancora foto così!?!?

leonardo cavaliere 30.08.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORRORE ! ORRORE ! ORRORE! Terribile queste foto, grazie per averle inviate. E' giusto sapere. PERO' non smetteremo mai di riceverle e lo sapete perchè? Perchè siete i primi a sbagliare, a pensare che ci sono dei martiri e degli assassini da una sola parte. BASTA ! BASTA ! BASTA ! Pubblicate anche foto dei bimbi israeliani morti, non quelli dei campi di concentramento, ma quelli attuali.... BASTA MORTI! Da entrambe le parti, basta rinfacciarsi le morti di innocenti!!! Urliamo la nostra disperazione ma facciamo qualcosa di concreto: prendiamo per mano questi 2 popoli e facciamoli vivere in pace tra loro! Basta morti! Basta strumentalizzazioni! Basta ipocrisie! Basta commentare, a migliaia di chilometri di distanza poi! Quello è Santo è questo è il diavolo. Ho letto alcuni commenti fatti a questa "inserzione" ed ho capito perchè continuano ad ammazzarsi tra loro. Se noi, così distanti, commentiamo in questo modo le immagini brutali che ci hanno inviato, figuratevi cosa possono pensare e come possono agire chi le sta subendo: e parlo sia per il popolo palestinese che per quello israeliano !!!

Paolo

PAOLO LENCI 29.08.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo con chi ha detto che non si può perdonare agli Ebrei tutto quello che stan facendo in Medio Oriente solo perchè sono stati vittime della peggior persecuzione. Forse però è giunto il momento di fare una netta differenziazione fra il popolo Ebreo, che vive integrato in tutti i paesi del mondo condividendo la cultura del luogo in cui vive e il popolo Israeliano, che allontanandosi sempre più da una cultura religiosa che come tale dovrebbe predicare tolleranza in nome di Dio, per diventare sempre più un popolo integralista, reazionario, imperialista, intollerante, espansionista e servo dei potentati economici legati al petrolio e all'imperialismo americano. Tutto sommato mi sembra che gli Americani siano il popolo più simile agli Israeliani, per prepotenza, aggressività e violenza e la religione non c'entra un bel niente.
Io non sono Ebreo, ma se lo fossi vorrei che non mi si accomuasse per niente agli Israeliani e francamente mi meraviglio quando Ebrei Italiani, come giornalisti o altro, si arrampicano sugli specchi par difendere le malefatte di un popolo che a mio parere si nasconde un pò troppo dietro la sua provenirnza religiosa.
Vorrei che le foto di questa pagina (erode 2006) fossero inserite nel "muro del pianto" e vorrei riuscire a divulgarle anche al di fuori del blog.
Bisogna divulgare le cose il più possibile, l'informazione è troppo succube dei potentati che dobbiamo combattere e gli amici del blog pur se molti sono ancora una "nicchia".
Vittorio

vittorio vitale 27.08.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non avete la sensazione che si stiano comportando come se si illudessero che l'opinione pubblica mondiale lascerà passare impunite le ingiustizie, le prepotenze, le iniquità perpetrate nei confronti dei popoli confinanti?

Ogni popolo della terra è soggetto al giudizio di tutti gli altri popoli per il suo comportamento e il giudizio nei confronti di Israele e degli israeliani pur essendo già negativo peggiora sempre di più.

Non si faccia l'errore di calcolare quali governi sono a loro amici o nemici. Il governo di un paese può anche appoggiare il comportamento di un altro governo ma allo stesso tempo la stragrande maggioranza dei suoi cittadini lo può condannare. Questo per esempio è quello che sta accadendo in Europa.

In una situazione del genere basta che qualcuno cavalchi l'opinione comune e il popolo sarà subito dalla sua parte.

Alla fine della seconda guerra mondiale Israele e i suoi abitanti hanno goduto della comprensione e simpatia del mondo intero. In 50 anni si sono bruciati tutto. Oggi, da quello che si legge, sono il popolo più odiato della terra.

Sembra che da quelle parti non conoscano la storia. A tirare troppo la corda va a finire che si spezza.
E se si spezza saranno dolori...

Alessandro Valmont 25.08.06 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Cosa dirti, un mio amico mi ha inviato queste immagini dei bambini uccisi, malvaggiamente e bruciati.

Mi son subito messo a dire una preghiera per quella anime innocenti.

Mi chiedo come potremmo aiutarli!!!

A volte guardo la tv e penso che il mio contributo potrebbe essere la preghiera, solo quella.

Ma vedendo queste foto credo che non bastino l preghiere.

Ma cosa si potrebbe fare? Ho rabbia e mi viene in mente di pensare a questo: Mi immagino ad una goccia di acqua in mezzo ad un oceano... Che spostamento potrei fare? A cosa servirebbe la mia goccia in quell'oceano? Cosa potrei fare?

Niente amico mio solo niente.

Ho una bimba di nove mesi e vedendo la prima foto... o Dio mio aiutaci e liberaci.

Viene in mente solo altra cattiveri, violenza e a che cosa servirebbe?

A presto

Francesco Incardona 21.08.06 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che mi ha messo i brividi (e per la verità già da un po’ me li metteva…) e la considerazione agghiacciante che questi “tempi moderni” di “guerra & globalizzazione” (o di “globalizzazione della guerra”…) non ci hanno condotto solamente ad un lavoro “flessibile” (oltre che parecchio “precario”….) Oramai anche la morale è diventata flessibile… (SCUSATE LA CODA….MA PRIMA MI SI E’ TRONCATO IL COMMENTO)

WWW.FRANCOKOROVAMILKBAR.SPLINDER.COM

FRANCO MARESCA 18.08.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao “bella gente”…vorrei “sfruttare” le pagine di questo sito per provare ad interrogarci su una polemica recentemente rimbalazata sulle pagine del Corriere della Sera tra i giornalisti Angelo Panebianco e Claudio Magris …In soldoni la “tesi” di Panebianco è di una semplicità disarmante: è lecito torturare qualcuno per avere informazioni che possano salvare molte vite? Il giornalista (che dichiarerà, in un secondo momento, di averlo detto soprattutto per provocare e sollevare questioni spesso poco dibattute), propende palesemente a favore del si, accoglie con favore un “compromesso” tra stato di diritto e sicurezza nazionale e teorizza una “zona grigia” a cavallo tra legalità ed illegalità ma a fin di bene, s’intende…Ed a proposito dei famosi Princìpi (quelli “nobili”… nell’anima e con la maiuscola…), come ad esempio quello di non torturare la gente, appare decisamente “duttile”e dichiara: “I principi servono solo se si resta vivi!”.
Gli risponde dalle stesse pagine il giorno seguente, volando “molto alto”, Claudio Magris, centrando due obiettivi dialettici decisamente acuminati: “Primo è una fesseria dire che la morte tolga valore ai principi” (…e difatti aggiungerei che la cosa risulta vera a tal punto che sugli eroi che sono morti per i principi non si smette di dire quanto sono stati in gamba…). “Direi piuttosto che i morti, in certi casi, rafforzano i principi, e non li cambiano lì per lì come la biancheria. Secondo, sarà pure vero che la vita è il bene supremo, ma che razza di vita è se per restare vivo devi torturare la gente?” (…potrebbe sembrare filosofia fine a se stessa, ma…provate a immedesimarvi “fino alle estreme conseguenze” e poi fatemi sapere…)
Il tutto, non c’è bisogno che ve lo dica, prende vita dagli oramai instancabili dibattiti sulla sicurezza, il terrorismo islamico, il “pacifismo cieco”, Guantanamo, l’11 settembre, la debolezza dell’occidente e quant’altro oramai campeggi sui giornali da cinque anni a questa parte….
Ciò che mi ha messo

FRANCO MARESCA 18.08.06 10:01| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
sono beppe di To ti volevo solo dire che ho provato parlare di quello che sta succedendo in libano con altri e ho notato un menefreghismo grosso come un monte perchè?

giuseppemaggiolo 13.08.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Carla
Anche se tardi,vorrei rispondere punto per punto sul blog che hai postato il 10/08:
• I Hezbollah sono stati dichiarati terroristi dagli Americani,perche li hanno buttati fuori da Beirut negli anni 80.Mai senno hanno perpetrato atti terroristici.Se sono mal informato,correggimi,e dimmi quando i Hezbollah hanno fatto atti terroristici.
• In questo conflitto,prova a fare un po di statistiche:piu di 1000 Libanesi morti,tra cui manco 100 dei Hezbollah.Da l’altra parte,di quanti morti si parla?200?Tra i quali quanti civile?15?L’equazione parla da sola,chi ammazza SOLO civili?
• Il Libano non ha MAI rifiutato nessun resoluzione degli nazioni unite.Mentre Israele non ne ha ancora applicate ben 4 per quanto mi ricordi,a cominciare dalla 194 dell’48!Prima di lanciare affermazioni,informati.
• Continui a contradirti:vuoi che il Libano dichiari guerra a isreale.Ma israele non stava facendo una guerra di autodifesa,come dicevi nei blog precedenti?
• Non mi pare che sia stato i Libano a mandare i suoi bambini a scivere messaggi sulle bombe da largare su altri bambini!Chi e quindi quello che educa i suoi figli a l’odio dell’altro?
• Il Libano non ha mai dichiarato la guerra a israele,anche quando tutti i paesi arabi si sono coalizzati contro di lei.Mentre israele ha svariate volte invaso il Libano,approfittando della sua guerra civile.Ti consiglio ancora una volta d’informarti,e di tornare a scuola per studiare la storia!
Per finire,ti pregherei,assieme a tutti i tuoi partiggiani di confondere tutto:Il Libano e un paese Arabo,ma non ha niente a che vedere con i regimi dittatoriali di tutta questa reggione.Il suo popolo ha una storia a cui e molto attaccato,e ha tante teste che pensano.Il fatto e che e proprio questo che gli rimprovera israele,visto che il suo principale concorrente,e voi ebbrei cercate sempre di ELIMINARE i vostri concorrenti.Scusa emigliano,ma e la pura realta,purtroppo sono ben pochi quelli che la pensano come te.Forse sei anche l’UNICO!

Nabil El-Hage 12.08.06 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PUzza troppo hai ragione ancora una volta.

In risposta a quelli ignoranti di sionisti che rispondono con argomenti che non c'entrano nulla: gli autobus che saltano sono in Palestina. Gli Hezbollah combattono nei LORO territori in Libano, sono la resistenza, (ovviamente non un esercito regolare) e sono gli unici che difendono il loro paese dai crimini israeliani che si ripetono da decine di anni nel Sud del Libano.

Mi puzzano anche tutte quelle macchine che saltano ogni giorno in Iraq. Ho la sensazione che sono le solite squadre della morte pagate dai sionisti per mettere disordine nel mondo e per raggiungere i loro sporchi interessi.

Fatevi un el esame di coscienza, uscite dal quel Karma negativo e rendetevi conto che se gli ebrei sono sempre stati perseguetati dal mondo ci sara' pure un buon motivo!

nova Democraz 12.08.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PUzza troppo hai ragione ancora una volta.

In risposta a quelli ignoranti di sionisti che rispondono con argomenti che non c'entrano nulla: gli autobus che saltano sono in Palestina. Gli Hezbollah combattono nei LORO territori in Libano, sono la resistenza, (ovviamente non un esercito regolare) e sono gli unici che difendono il loro paese dai crimini israeliani che si ripetono da decine di anni nel Sud del Libano.

Mi puzzano anche tutte quelle macchine che saltano ogni giorno in Iraq. Ho la sensazione che sono le solite squadre della morte pagate dai sionisti per mettere disordine nel mondo e per raggiungere i loro sporchi interessi.

Fatevi un el esame di coscienza, uscite dal quel Karma negativo e rendetevi conto che se gli ebrei sono sempre stati perseguetati dal mondo ci sara' pure un buon motivo!

nova Democraz 12.08.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente, il consiglio di sicurezza decide d’un cessato il fuoco.
Finalmente, si potra ricominciare, ancora una volta, la ricostruzione dell nostro bellissimo paese.
Ma nell frattempo, Israele continua a bombardare TUTTO il territorio Libanese. La mia domanda e quindi giustificata: uno dei scopi di quest’agressione, a quanto dice il governo buggiardo, e l’applicazione d’una parte della resoluzione 1559 di questo stesso consiglio di sicurezza. La cosa piu logica, se veramente volesse rispettare il parere di questo consiglio, non sarebbe di piegarsi lei stessa ai sue dicisioni? O lei e al di sopra della legge? Minaccia pure di allargare il conflitto, anche dopo che il consiglio di sicurezza abbi approvato questa resoluzione all UNANIMITA!!!
E intanto,come dicevo,continua a bombardare i civile,e prende di mira le ambulanze della croce rossa.Forse Tsahal dovrebbe comprare occhiali ai suoi soldati:sui van della croce rossa,c’e un enorme croce rossa disegnata,non un bersaglio a cerci neri,rossi a bianchi.Ma Thahal e al corrente ce esiste al mondo la convenzione di Ginevra?O pure li,e al di sopra della legge?
Una cosa positiva,una volta tanto,e la condannazione dei atti compiuti dall’esrcito esraeliano sul popolo Libanese,da parte dell tribunale internazionale, a Ginevra.Ma avranno i coglioni una volta tanto di continuare fino in fondo?Questo solo la storia ce lo potra dire.Ad ogni modo,voglio credere che una giustizia esiste in questo basso mondo,e che un giorno o l’altro,i responsabili di tante attrocita vengano condannati,a cominciare da quell vigliacco buggiardo di All Mort.
PS:l’inquinamento dell nostro bell mediterraneo,dovuto anche lui agli attacchi cechi,costera 150Milioni di$ per ripulirlo,secondo gli esperti.Chi dovra pagare questa somma,sapendo che il governo Libanese ha ben altre priorita di ricostruzione,negli prossimi anni?Chi risarcira i danni fatti alla popolazione allo stato,e a l’industria Libanese?I morti purtroppo non si possono essere risarciti

Nabil El-Hage 12.08.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Nabil per tenerci informati sui eventi del genocidio del popolo libanese. Vorrei osare rispondere alla tua domanda : Cosa ci aspetta mo, con tutta questa distruzione ? Ti rispondo facendo riferimento alla teoria del purtroppo folle, squilibrato e sionista Leo Strauss, teoria che Stati Uniti ed Israele stanno realizzando : era gia programmato la destruzione di 3 paesi chiave in medio oriente allo scopo finale di destabilizzare l'area:
-evitando da una parte una concorrenza ecomomica ad Israele ( in 15 anni di "pace", dopo il 1990, il Libano "è", scusate, "era" tornato forte , indipendente e vigoroso, tutte qualità que hanno creato INVIDIA nei Israeliani )
-favorendo a quest' ultima di sfruttare le risorse idriche del Libano , mettendo ( o provando a mettere fine) fine al controllo del commercio mediterraneo tra Asia, Nord Africa ed Europa ( ricordo per chi non lo sapesse che da 5 mila anni a questa parte, dai fenici ai libanesi, l attuale Libano è il principale crocevia del commercio mediterraneo, vi pare poco !!! )
-togliere l'indipendenza ai Libanesi ( molto difficile visto la loro antica e salda cultura, non ci sono riusciti neanche i romani a sradicare i fenici obligandoli a parlare latino invece del fenicio ), come e stata tolta all' Arabia Saudita per il controllo del petrolio. Infatti, se la Lega Araba volesse veramente aiutare il Libano e fare tornare USA ed Israele ai loro passi, chiuderebbe i rubinetti del petrolio per l' occidente, ma purtroppo anche loro sono dei venduti e codardi
-favorendo l economia americana, con la massiccia vendita di armi ( ricordate che il cowboy dei Stati Uniti ha promesso al suo paese di mantenere il tenore di vita della popolazione, che, basandosi su una economia di consumo, sarebbe in perpetuo declino economico )
-favorendo l industria dei armamenti dei paesi industrializzati, Italia compresa: se non ci fossero guerre, i magazzini si colmerebbero e i soldi ( in armi) non girano.
Il bene trionferà presto ! Pace !
Leo

leonardo emigliani 12.08.06 04:04| 
 |
Rispondi al commento

La blog sotto era pronta ieri, ma la destruzione sistematica di tutte le infrastrutture nostre non mi ha permesso di postarla.
Quindi torno agli eventi di oggi: Dopo svariate trattative, Israele accetta di lasciare i civile uscire da Marjeiun. Solo che sulla strada dell ritorno, il convoglio viene bombardato. Ancora un errore, dira la sottilissima diplomazia Israeliana!!!
Ma vi vorrei anche informare d’l altro evento succeso sempre oggi: L’aviazione Israeliana bombarda un ponte a Nord Est Libanese. E fino a qui, e tutto normale, anche se muoino 3 persone... La popolazione locale si reca quindi sui luoghi, per venire in soccorso ai feriti, e li, l’aviazione torna e fa un ennesimo massacro. Un altro 10 e lode alla potenza di Tsahal, che non sbaglia mai!!!
Tanto per la cronaca, il vasto attacco di ieri perpetrato da l’esercito regolare Israeliano, si e riassunto nella perdita di 14 carri Merkava 4, punto forte di quest’esercito tanto bravo, svariati bulldozers, carri armati meno potenti, e d’una nave da guerra, di cui il nome mi e sfuggito (perdonatemi per l’imprecisone!). E come al solito, a secondo le dichiarazioni dello stato maggiore Israeliano, solo 15 soldati sono cascati sul campo di battaglia. A me pare tanto strano!!!
Pero un ottima notizia mi giunge or ora alle recchie (visto che i TG sono un continuo qui, da 31 giorni): All Mort dice al governo suo che DEVE accettare le condizioni delle nazioni uniti. Speriamo che la raggione abbia finalmente vinto contro la testartaggine! Sara forse la fine di quest’inutile guerra? Cosa ci aspetta mo, con tutta questa distruzione?

Nabil El-Hage 11.08.06 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti coloro che ancora sostengono che i Hezbollah sono i codardi che si nascondono dietro alla popolazione civile : Mi potete spiegare che ha fatto stasera il valoroso esrcito Israeliano a Marjeiun ? Afin di scappare dal campo di battagli, si rifugiano presso i civili Libanesi, e li prendono in OSTAGGIO!!! Bravo l’esercito, che da una bella lezione di codardagine! Ma no, lui combate il terrorismo, o dovrei dire che combatte da terrorista. Il bello e che sono scappati un centinaio di soldati,con tutti i loro carri e attrezzatura, di fronte ad un pugno di combattenti,che bravura:Sarebbe questo l’esercito che non si piega? Piu che non si piega, a me pare una gomma da masticare.
E nell frattempo,che succede sul loro campo di battaglia:Bombardano un palazzo de 11 piani,della difesa civile Libanese,ove tanti profughi(maggioranza di donne e bambini)si erano rifugiati,credendo che lo stato nazzista rispetterebbe qualche regola elementare di qualsiasi guerra.E tanto per non trarre nessun dubbio sullo“sbaglio”,vengono lanciati 2 missili:uno sul tetto,e l’altro su l’unica entrata dell palazzo,cosi che i siccorsi si fanno impossibili!Ma il peggio,e che proprio 2mn prima,il valoroso Tsahal ha avvertito questa povera gente,per via di volantini,solo che si e scordato di darle il tempo di leggere!OPS, abbiamo ancora sbagliato,direbbe quel degenerato di All Mort(che solo cosi si dovrebbe chiamare d’ora in poi).Sono anche sicuro che si e messo a piangere.E come quando dice questo stesso buggiardo d’aver assicurato un passaggio umanitario sicurizzato,che nessuno osa prendere,sapendo benissimo che sarebbe il primo bersaglio!
Comunque state ancora in tempo di trattare,tanto avete gli USA ai piedi vostri,ma le condizioni leggittime dovranno essere rispettate una volta tanto.Fatela finita con sto genocidio,e dico bene genocidio Carla,senno il vostro esercito finira in un bagno di sangue.Tanti e stato dimostrato,prima o poi dovrete venire a prendere le batoste sul campo di battaglia!

Nabil El-Hage 11.08.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pregho Signora Lanciotti di leggere sul dizionario italiano il significato della parola "terrorismo", per poi confrontarlo sulle azioni di Israele, e non ingoia tutte le informazioni che le parvengano dalla stampa, cerchi di fare intravedere un spiraglio di spirito critico, per non dire altro ! grazie.
Leo

leonardo emigliani 11.08.06 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

P.S: Sig Nabil, ci sono anche ebrei, molto pochi su questo blog, come me ( sono anche praticante), che raggionano e si arrichiscono culturalmente, sviluppando un spiccato spirito critico. Credo che lei non abbia profondamente sviluppato l' intento di Israele a voler sfruttare l' acqua del vostro paese (fiume Litani), che fu sfruttato da questi ultimi durante tutta l' occupazione del Libano. Non parlo di altro vista la sua profonda conoscenza REALE della situazione. Cordiali e sinceri saluti,
Leo.

leonardo emigliani 11.08.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono un umile e laureato imprenditore romano, mi occupo di informatica. E la prima volta che scrivo, dopo aver letto attentamente vari commenti. Devo sottolineare che il sig. Nabil ha una veduta dell 'insieme molto interessante, non che io sia d' accordo su tutto quello che scrive, ma abbastanza al punto di farmi ricordare le varie pubblicazioni del famoso giornalista francese Thierry Meyssan. Mi sto chiedendo in primo luogo, e pongo la domanda al sig. Nabil, se avete fatto studi di politica ed economia internazionale ? Secondo il mio punto di vista e leggendo le polemiche a suo sfavore, secondo me, dovreste essere ascoltato da un bacino di utenti molto piu ampio, dove potreste trovare persone di grandi vedute, cioe con un possesso maggiore di materia grigia !

leonardo emigliani 11.08.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Puzza troppo anche questa morte dell'italiano comunista che va ad aiutare i bambini palestinesi.
Ma che cattivi questi palesinesi! uno va li per aiutarli e loro ti accoltellano alle spalle!!!!
sembra tutto troppo al momento giusto come la soria inglese degli aerei!!

sarò pazzo?
mi puzza troppo anche questa.
In passato i Sionisti hanno fatto attentati per far ricadere la colpa sui loro nemici, la cosa non è nuova, e se come il proverbio dice "il lupo perde il pelo ma non il vizio" c'è poco da stare allegri con quella gente.

puzza troppo 11.08.06 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao
Caro Grillo

Grazie a Dio viviamo nell'era Google
e nell'era di Blog
vedi un po' qui

http://www.youtube.com/watch?v=4vPAkc5CLgc
e chi ha aperto il vaso di Pandora:
Reuter e Photoshop
http://littlegreenfootballs.com/

la pieta' libanese su NY Times! (il morto che fa l'attore)
hezbollywood:
http://hotair.com/

.......
......
uso della morte e bambini per la propaganda.

Lei e' in buona compania: Reuter, AP ,NY Time
BBC ....


Bisogna andare sempre con i piedi di piombo.

salute a tuttti

jam rowshan 10.08.06 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piero Terracina re Tentativo di attacco in UK

Si guardati pure i tuoi film western e i vari Rambo americani, magari Palliwood o qualche partita di calcio e il TG (scommetto massimo un TG occidentale) . Ma chi fa parlare la TG per fare propaganda? perche sei venuto a fare la tua propaganda che sentiamo su tutti i canali?

Prova a sentire altre campane!

Piero mi sembra un'altro bloger che mi ha scritto "che non mi informo sulla storia e sugli eventi, e che guardo i film"
- non è Yupenzo che non pensa.

Sono uan medio orientale (a detta di certi sporca araba), che so molto sulla nostra storia e cultura araba, leggo e sento in 5 lingue diverse.

Forse ne sapro' un po di voi che sentite il TG5!

Forse questo tentativo di attentato è vero magari no. Chi lo sa? tu, io, o il TG? Boh!


Io esco da questo Blog dove si sente la solita propaganda. Poi mi sembrate degli autonomi.

Ho mandato un po di commenti ad altri bloger.

Ciao a tutti e che Dio ci salvi.
Noi civili normali siamo in mano a pazzi!


PS ma Beppe cosa dice di tutte queste nostre discussioni?

Nova Democraz 10.08.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 o 3 cose.
1- Come si fa a coniugare la sensibilità e la cultura degli ebrei con il comportamento di ISRAELE?
2 - ISRALE non ha torto nel difendersi. Certo no. Ma la sua creazione ha dato luogo a problemi insolubili. Un mio conoscente americano mi disse una volta che la creazione del Paese era stato un errore: mi sembrava blasfemo pensarlo ma effettivamente non lo è così tanto.
3 - Gli ebrei si riconoscono in ISRAELE. Ma quale prezzo stanno pagando sul piano etico? Cosa resterà nei libri di storia? Certo anche le foto pubblicate in questo blog!
4 - Questa durezza di comportamento dello Stato di ISRAELE è inaccettata. Forse non ha scelta, ma resta non accettata.
5 - Un tipo che si chiama Pannella ha sollevato una volta l'obiezione che non due Stati debbano essere creati, MA UNO SOLO! Un altro tipo che si chiama GHEDDAFI ha detto lo stesso. Pensandoci bene non sarebbe male! Guardiamo al SUDAFRICA: non è andata così male pur fra gente che serbava altrettanti rancori. Fra l'altro sarebbe evitata la distorsione di un Paese confessionale, che appare fuori tempo.
Saluti a tutti!
Marco

Marco rossi 10.08.06 18:37| 
 |
Rispondi al commento

questa cosa dell'attentato in GB puzza troppo.
Non credo molto alle cose cha capitano proprio al momento giusto.
Gli attentati, quelli veri, capitano quando meno te le aspetti,
Quando l'attenta è sventato al momento giusto come la ciliegina sulla torta, di solito sono bugie funzionali a una certa porpaganda di stato !!!
Gli inglesi hanno tutto l'interesse a coprire quello che stà accadendo in libano e sopratutto a coprire la simpatia per gli anglosassoni nei confronti dei sionisti.
Questa la polizia inglese ha fatto un figurone ma puzza troppo di finzione.

puzza troppo 10.08.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se è sicuramente giusto condannare azioni del genere, non ci si può fare santi cercando di apparire agli occhi del mondo esclusivamente come vittime. A ben vedere non riesco a credere che azioni del genere non si siano verificate anche per mano della parte opposta: sono entrambi comunque colpevoli perchè qualsiasi guerra ha comportato e comporterà sempre vittime civili indipendentemente da chi aveva ragione e chi torto.....se mai di ragione si può parlare!

Maurizio Bianco 10.08.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tieni Nabil, un regalo da Israele.

http://stage.co.il/s/299562

Questo e' sangue ebreo. Ma vale meno del vostro, perche siamo tutti infedeli.

Aronne Piperno 10.08.06 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo e rileggendo ciò che scrive il sig. Nabil cercando di comprendere, al di là delle accuse di parte, quali siano le eccezioni che a suo dire avanza l' Islam su Israele, riesco solamente a conformare 3 opzioni.

1) L' autodistruzione dello stato di Israele mediante autogasazione con lo Ziklon B appositamente riesumato dai campi di sterminio nazisti.

2) Autocancellazione dalla faccia della terra mediante la deflagrazione nucleare dei propri ordigni bellici.

3) Rinuncia alla autodifesa perchè farsi massacrare in nome del Corano dai kamikaze è bello.

A quale delle 3 opzioni si riferisce sig. Nabil?

Ugo Fazzi 10.08.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro nabil, se caro ti posso chiamare, mi ritengo un pacifista, non mi piace la guerra ma a volte bisogna anche farla, perche se non mi lasci vivera a casa mia in santa pace, dopo la prima e seconda e terza volta ti vengo a prendere a qualsiasi prezzo!!! lasciamo fare ad ISRAELE quello che ritiene sia giusto per la sua sopravvivenza, per il suo futuro di unico stato democratico in tutto il medio oriente e per il futuro delle generazioni. ricorda il mio slogan rimane sempre due popoli per due stati!! AM ISRAEL HAI

raffy terracina 10.08.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notiza fresca fresca di TG:

"Traffico aereo impazzito a Londra in quanto dei kamikaze volevano far saltare 6 aerei con
con destinazione USA. Arrestati 21 islamici"

A Nabil, ma hai ancora il coraggio di parlare? Tu sei un vvenditore di aria fritta.. fidati!

Piero Terracina 10.08.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi fai ridere. I terroristi non sono in grado di dettare condizioni. E' solo questa la differenza. E sei tu che non capisci. Si parla di un esercito regolare.. Si parla di terroristi. Israele ha un esercito regolare, voi dei terroristi che ammazzate SOLO i civili.
Parli di pace... Chi ha rifiutato le risoluzioni dell' ONU? Guarda caso Libano ed Iran.
Ma scusa... Te lo ripeto .. Ma perchè non dichiarate regolare guerra ad Israele e non provate a cancellarla dalla faccia della terra come volete e sbadierate da sempre? Non lo fate perche' vi farebbero un mazzo così.. Per la settima volta. Siete dei solo dei fondamentalisti che in nome di Allah reputano gli ebrei degli infedeli. Fate crescerei vs. figli con la cultura dell' odio verso gli ebrei.. Eppure siete appartenenti allo stesso ceppo religioso...
Ogni commento e' puramente casuale.

Carla Lanciotti 10.08.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carla
O ce fai o ce sei... O allora non sai sentire quello che dicono gli altri, e ti fermi solo a quello che vuoi sentire tu: Si, Nasrallah ha dichiarato a svariate riprese durante questo conflitto che e disposto a fermare tutto, se Israele si ritira dagli territori occupati, ci rida gli ostaggi nostri, e ci da le mappe delle mine disseminate nell Sud. Ti pare troppo chiedere ad un paese, che come dici tu vuole la pace? E ti posso assicurare che quando Nasrallah parla, lo si puo credere: chiedilo agli Israeliani in Israele. Per lo meno non e un buggiardo degenerato, visto che e contrario alla sua religione, e non come i suoi avversari che ancora usano il silenzio stampa sulle realta dei campi di battaglia, e dei loro EXPLOITS! Per lo meno, lui quando avverte la popolazione civile, lo fa sinceramente, mica come Tsahal che avverete la popolazione d’abbandonare le sue case, per poi meglio prenderle di mira, e quando sa perfettamente che gli ha tagliato ogni via d’uscita! Ma lo sai che la popolazione araba d’israele non ha ne fischi d’allarme in caso di attacco missilistico, ne rifuggi, contrariamente alla popolazione Ebraca! Sarebbe questa la democrazia e l’egualianza dei popoli di cui Israele e tanto fiera?
Infine ti vogli ricordare che sei stata tu a parlare “di manie espansionistiche filo americane e bombe atomiche”: Sei stata proprio tu a dire: “Israele ha una potenza di fuoco tale che annienterebbe Libano e i Palestinesi con 3 giri della lancetta dei secondi di un orologio, se volesse veramente compiere un genocidio!” Quale arma secondo te e capace di fare cio? La pistola ad aqua? Smettila di contradirti. Comunque si sa che si contradice che spara solo c*****e, come All Mort!

Nabil El-Hage 10.08.06 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Nova Democraz:
Mi permetto di suggerirti di studiarti la storia. Dici delle inesattezze storiche inaudite. Israele ha reso in cambio della pace a Giordania ed Egitto territori conquistati legittimamente in guerre di difesa.
Inoltre Israele non ha dichiarato guerra al Libano, ma al terrorismo Hezbollah, che da troppo tempo imperversa con continui sformanenti di confine con azioni terroristiche e non e' colpa di Israele se il governo Libanese non rimuove, per incapacità o convenienza, pericoli terroristici che possono, (come poi è stato) minare i buoni rapporti di vicinato.

Quando una nazione è stata attaccata 6 volte nel corso della propria storia e deve lottare ogni giorno per garantirsi il diritto alla sopravvivenza, ti assicuro che dell' opinione pubblica e delle simpatie se ne sbatte altamente.

Israele sta perdendo la guerra?? Ma che film stai vedendo? ^_^

Ugo Fazzi 10.08.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento

nova democraz wrote: "Gli Hezbollah mi pare abbiano dichiarato di fermarsi se Israele si ritira dai territori occupati perche non avrebbero piu il motivo di combattere."

Ti pare male, ma dove reperisci queste informazioni? Lo sceicco capo degli Hezbollah a dichiarato e suggerito agli abitanti di Haifa di abbandonare la città perchè sono previsti bombardamenti con missili a lunga gittata e questo sulla testa dei civili, non contro l' esercito israeliano! Forse non ti è chiaro un concetto: Israele si ritirerà solo quando avrà la certezza di aver rimosso il pericolo ed il problema. Sino ad allora combatterà sino a quando non verrà distrutto l' ultima base di lacio diei missili; se lasciasse ora, considerato lo scacco politico in cui si trova quello smidollato di Siniora, Hezbollah canterebbe vittoria, si riarmerebbe e ricomincerebbe da capo.

E smettetela di parlare di manie espansionistiche filo americane e bombe atomiche! E' demagogia pura, frutto di considerazioni fantastiche e per nulla suffragati da dati oggettivi. Di oggettivo c'e' solo Ahmadinejad che ha dichiarato al mondo che vuole distruggere Israele per risolvere definitivamente il problema Sionistico. Il resto sono chiacchere. Attenetevi ai fatti e non create in questo dialogo logiche basate su dati inveri.

Carla Lanciotti 10.08.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

E certo Nabil. Secondo te Israele come dovrebbe rispondere agli attacchi terroristici? Mandando i propri bambini a tirar con la fionda i sassi e trovare dei pazzi che vanno in mezzo ai palestinesi a farsi saltare in aria? Oppure, peggio, sparare salve di missili Katiusha alla cieca in Libano come fanno Hezbollah? Ognuno combatta con i mezzi che ha. La differenza è che Israele è in grado di combattere guerre convenzionali, far il minimo di morti civili ed agire nel rispetto delle leggi internazionali di Ginevra. Il fondamentalismo islamico non dichiara guerra, non fa guerre convenzionali ed uccide sistematicamente civili.

Te l' ho detto... Riconoscete lo stato di Israele, mettetevi seduti ad un tavolo delle trattative, e stai certo che dall' altra parte una porta aperta a cercar soluzioni la troverete sempre. Continuate al contrario a fomentare ed affamare il popolo, mandate a morire i vostri martiri e saranno sempre piu' cavoli amari...

State facendo la guerra ad uno degli eserciti più forti al mondo, non vi sono bastate le legnate che per sei volte vi siete presi nelle sei guerre volute da tutto il mondo islamico per distruggere Israele?

Carla Lanciotti 10.08.06 08:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Nabil, un concetto forse non ti e' molto chiaro. Essere più forti e meglio armati, non è una colpa. Le guerre si fanno con le armi che si hanno a dispozizione e stai certo che in questa guerra Israele starà usando lo 0.001% del proprio armamento. In genere, quando si ha a che fare con chi ha più forza, è molto meglio mettersi seduti in un tavolino e scendere a patti, ma per fare questo dovete riconoscere lo Stato di Israele e riconoscerne il diritto all' esistenza, cosa che sembra proprio che voi non vogliate fare.
Quello che realisticamente ti dico, e' che tu voglia o no, è che Israele è l' America, in quanto la lobby ebraica è potentissima ed ha un peso specifico enorme in USA. Vuoi ammazzare gli ebrei e distruggere Israele per questo?

Volevo sottolineare un ulteriore punto: una guerra convenzionale si combatte tra eserciti regolari schierati possibilmente in zone neutre per mandar di mezzo meno civili possibili. Israele ha un esercito regolare che deve combattere tra i palazzi per rimuovere dei civili armati che piazzano le batterie di razzi tra le abitazioni. Non ha dichiarato guerra al Libano, ma vuole solo togliersi di mezzo chi da due anni scarica katiusha in Galilea, entra sistematicamente nei confini e rapèisce soldati. Se Siniora, invece di piangere rimuovesse Hezbollah, la guerra finirebbe un 2 secondi. Perchè non lo fa?

Piero Terracina 10.08.06 07:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piero
No, i missili non li fabricamo dalle foglie di banane. La loro provenienza non trae nessun equivoco, come non trae nessun equivoco la provenienza della potenza di fuoco d’israele, quella di cui siete tanto fieri!
Le F
Ancora che credi alle c*****e che spara Olmert (oppure dovrei dire All Mort). Piange con lacrime di coccodrillo (vedi sopra, il massacro di Chiah)! Nasrallah si e scusato per primo, quando ha colpito gli arabi d’israele, e quelle erano scuse sincere, per lo meno. Certo non si scusera dei soldati che lo attaccano, e da cui si sta SOLO difendendo!
Per quello che riguarda Saniora, non sono affato daccordo con te, visto che fino ad ora non ha saputo fare altro che piangere. Ma per quello che riguarda le vere decisioni da prendere, non e sicuramente all’altezza della situazione, te lo posso confermare. A me pare un altro fantoccio nelle mani degli Americani!!!
E tanto per finire, dimmi una volta sola in cui israele ha interlucato con chiunque, durante la sua triste storia. Se ancora fino ad oggi non rispetta le resoluzioni delle nazioni unite rivolte contro di lei. Ed e proprio lei che vuole fare eseguire le resoluzione suli altri! Ma dai, siamo obiettivi una volta tanto...

Nabil El-Hage 10.08.06 02:37| 
 |
Rispondi al commento

Risposta al messaggio di Lè F.
Bravo ci manca questo, perche non chiediamo la candidatura di Olmert per il premio della Pace!
Ma ti rendi conto di chi stai parlando?? un criminale che non sente ragioni da nessuno, il terrorista no. 1 che ordina massacri e poi chiede scusa, che viola i diritti umani, che crea disastri ambientali, che se ne fotte delle leggi internazionali, che non rispetta le risoluzioni ONU (per quel che contano!), che lancia 100 bombe su case di civili libanesi per ogni razzo lanciato su Israele, che usa le bombe al fosforo sui civili, che lascia passare il minimo numero di convogli umanitari per meglio far soffrire la gente, che distrugge in pochi giorni tutte le infrastrutture di un paese pacifico, che lascia che i prigionieri siano torturati tanto non sono dei soldati con la divisa, che uccide 1000 libanesi (di cui ufficialmente solo 90 Hezbollah, gli altri sono oops errori) per 2 soldati prigionieri!
Hanno fermato Hitler alla fine, qualcuna fermerà anche lui e il suo amichetto cowboy, speriamo presto!

Nova Democraz 10.08.06 01:58| 
 |
Rispondi al commento

II
Tutto cio per stare nella tua visuale molto semplista e ristretta della situazione, poiche a me pare che il problema e molto oltre quello che si va dicendo, e che questa guerra l’ha voluta gli stati uniti, ed ha usato Israele per farlo, sicuramente promettendogli di lasciargli la nostra santissima aqua. Senno come si spiega questa volonta assoluta d’arrivare al Litani, prima della resoluzione ONU?
Comunque ti vorrei ricordare ancora una volta, che Israele non avrebbe certo nesun scrupolo a spingere il bottone dell’atomica, se non fosse per le vicinanza del nostro paese, e che se lo facesse, si brucerebbe se stessa. Ma sono convinto che alla prima occazione, e con la benedizzione degli USA, la buttera sull’Iran. Sono quasi sicuro che lo fara, ed e per questo che i paesi arabi si sono finalmente mobilizzati. Mica per il Libano, ma per la loro sicurezza.
Quindi non mi parlare d’un paese che vuole la pace: Israele vuole colonizzare il medio oriente, con il consenso USA, e con l’appoggio delle cosi dette nazioni unite. Quest’ultimo ancora tace sulle attrocita che si perpetrano sul popolo libanese. Ancora che si dichiara il difensore della pace nell mondo. Sta facendo lo stessissimo sbaglio degli paesi europei nell ’36. E cosi che Israele spera di ricostruire il Libano: dipendente da lei, e come colonia, non come vicino!

Nabil El-Hage 10.08.06 01:45| 
 |
Rispondi al commento

nabil,
testa di arabo isterico che non sei altro. Non te la prendere per quello che scrivo tanto ci pensa quel succhiacazzi-arabi di Grillosudato a censurarmi... non lo vedi che i miei post spariscono regolarmente?

yopenzo yop 09.08.06 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Lè Fe wrote: "Per mettere fine al conflitto Israele ha bisogno di interlocutori che sappiano appunto interloquire".

Aggiungererei e che vogliono interloquire, evenienza sin' ora andata frustrata, e non per colpa di Israele, visto che in cambio della pace ha reso addirittura territori legittimamente conquistate in guerre non scatenate per proprie scelte. Ditemi voi come sia possibile parlare di pace quando si inneggia ai morti civili Israeliani e si auspica della distruzione dello Stato d' Israele come l' intervento risolutivo al problema sionistico.

Ripeto il concetto: ma credete veramente che lì siano a braccia conserte a farsi massacrare ? Illusi!


Piero Terracina 09.08.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Nicola, sono totalmente in linea con la tua sensibilità verso la morte di tanti bambini…ma dall’altra parte si deve cercare di mantenere una certa lucidità per giudicare i fatti. Tu sostieni che chi, come gli Hezbollah, inneggia alla morte degli ebrei non è meno colpevole dei pazzi che hanno bombardato Qana. Ma per favore, attenzione..Chi ha bombardato Qana, non aveva la minima intenzione di uccidere i civili. Israele non auspica la distruzione totale del Libano, o la sua cancellazione…non desidera la morte di un popolo…Hezbollah, viceversa, purtroppo si…Mi dispiace ma una differenza c’è…e non è da poco. Queste sono le parole del primo ministro Olmert: “Esprimo il più profondo rincrescimento di tutto Israele e delle Forze di Difesa israeliane per la morte dei civili a Qana – ha detto domenica il primo ministro israeliano Ehud Olmert – Niente potrebbe essere più lontano dalle nostre intenzioni, e anche dai nostri interessi, di questa tragica morte di civili. Lo capirebbe chiunque. Quando colpiamo dei civili – ha aggiunto Olmert – tutti sanno che si tratta di un tragico incidente del tutto involontario, al contrario dei terroristi Hezbollah che lanciano i loro missili col preciso intento di uccidere quanti più civili innocenti possibile in Israele”.
Ti aspetteresti parole del genere da Hassan Nasrallah, capo degli Hezbollah o dal premier libanese Fuad Siniora?
Per mettere fine al conflitto Israele ha bisogno di interlocutori che sappiano appunto interloquire…

Lè F 09.08.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

A me viene solo da piangere, forse perché quei bambini sembrano avere l'etá dei miei figli. Se non stessimo parlando di Israele per i responsabili di quella strage si chiederebbe il deferimento alla corte dell'Aja o, in passato un processo tipo Norimberga. Tuttavia a Norimberga non si é processato l'intera nazione tedesca, ma solo quei pazzi che l'hanno guidata a tanto orrore. Io distinguerei fra il terrore seminato da questa gente e l'odio verso gli ebrei, il secondo non ha giustificazione, e per questo chi Hezbollah e chi la arma non é meno colpevole dei pazzi che hanno bombardato Qana.
Ma quello che mi viene da chiedere é: quanto tempo ci vorrá perché gli amici di quei bambini che sono sopravvissuti alle bombe (sia Israeliane che Hezbollah), i fratelli e le mamme di quei poverini, dimentichino l'odio che quelle bombe hanno seminato?

nicola morelli 09.08.06 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carla Lanciotti: Ti ricordo che sono oltre 2.600 razzi katiusha lanciati dai "civili" Hezbollah su Israele in meno di un mese... Non sono proprio sassi!

Le cose sono 2 (ma la risposta è pleonastica):
O se li costruiscono la notte con le foglie di banano e buona volontà oppure qualche altra nazione li rifornisce alimentando la lotta falangista armata antioccidentale.
Mah... Chi sarà? Indovinate un po'?


Piero Terracina 09.08.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Nabil El-Hage

Ma di quale genocidio parli? Ma che film stai vedendo? Israele ha una potenza di fuoco tale che annienterebbe Libano e i Palestinesi con 3 giri della lancetta dei secondi di un orologio, se volesse veramente compiere un genocidio !

Il problema e' un altro, e diciamola tutta! E' che configurandovi come i poverini che combattono con i sassi contro i cattivi israeliani, siete voi che state combattendo una guerra planetaria, tentando di distorcere l' opinione pubblica, siete voi che dovete vergognarvi per il fatto che fate finta di voler la pace e poi andate in giro per il mondo ad ammazzare civili!
Non vuoi i morti in Libano? Toglietevi dalle palle la lotta armata fondamentalista e quei cazzoni di Hezbollah e deficienti che si fanno saltare in aria ammazzando civili. E vedrai che Israele rientra dentro i propri confini e aiuterà il Libano nella ricostruzione!!

Oppure tirate fuori le palle, dichiarate guerra a Israele. Ma ovviamente non lo fate... Sapete perfettamente che e' una battaglia persa!

Stai buono amico.. Il prossimo della lista è quel Ahmadinejad che sbandiera il problema sionistico offrendo la "soluzione finale" per mezzo di una bomba atomica. E' solo questione di tempo, sarete costretti a scendere a patti, altrimenti saranno cazzi amari!

Carla Lanciotti 09.08.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono veramente schifata dalle brutalità che avvengono nel mondo ma lo sono ancora di più dal fatto che i media non ci informino di ogni cosa e che tucco venga in qualche modo addorcito e magari circondato da qualche informazione sui vips del momento.

Purtroppo non possiamo dire "ha ragione questo quell'altro".
E' un problema molto complesso che ha le sue radici alle origini di queste popolazione. Oramai non è possibile dire £"è tutta colpa di chi ha iniziato". Questo non ci porta a nulla, solo ad un'eterna guerra in cui prenderanno sempre parte milioni di innocenti.

Mi fa rabbia sentirmi leggere queste coseperchè mi fa sentire inutile. Mi fa rabbia sentire quanto la gente parli tanto x dare aria alla bocca senza rendersi conto che giudica le cose senza conoscerle ben e magari senza averle mai studiate. Ma neanche questo basta...solo coloro che la guerra la vivono sanno di cosa stiamo parlando ma forse non avranno mai l'occasione per raccontarlo al mondo.

Ludovica Mantoan 09.08.06 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente schifata dalle brutalità che avvengono nel mondo ma lo sono ancora di più dal fatto che i media non ci informino di ogni cosa e che tucco venga in qualche modo addorcito e magari circondato da qualche informazione sui vips del momento.

Purtroppo non possiamo dire "ha ragione questo quell'altro".
E' un problema molto complesso che ha le sue radici alle origini di queste popolazione. Oramai non è possibile dire £"è tutta colpa di chi ha iniziato". Questo non ci porta a nulla, solo ad un'eterna guerra in cui prenderanno sempre parte milioni di innocenti.

Mi fa rabbia sentirmi leggere queste coseperchè mi fa sentire inutile. Mi fa rabbia sentire quanto la gente parli tanto x dare aria alla bocca senza rendersi conto che giudica le cose senza conoscerle ben e magari senza averle mai studiate. Ma neanche questo basta...solo coloro che la guerra la vivono sanno di cosa stiamo parlando ma forse non avranno mai l'occasione per raccontarlo al mondo.

Ludovica Mantoan 09.08.06 00:21| 
 |
Rispondi al commento

genocìdio sm. [sec. XX; dal gr. génos, stirpe+-cidio]. Distruzione in massa di un gruppo etnico o religioso. L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con la risoluzione dell'11 dicembre 1946, dichiarò che il g., definito come il “diniego del diritto all'esistenza di interi gruppi umano.

Ma non e' quello che vuole riservare ad Israele e tutti gli ebrei Hamadiejad e tutti i fondamentalisti islamici arricchendo l' uranio e tentando di costruire una bomba atomica?

Ma tu credi veramente che lì siano cosi fessi da farsi massacrare senza combattere? Mi permetto di suggerirti di moderare i termini, non offendere e rispettare chi non la pensa come te. E non parlare di vergogna...

Carla Lanciotti 08.08.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E tanto per tornare a sta burattinata che e il consiglio di sicurezza, c'e da chiedersi la sicurezza di chi? Dell'invaso o dell invasore? Non sarebbe ora di togliere il diritto al Veto? Che giustizia ci potra mai essere dal momento in cui ci sono certi pazzi capaci di fermare ogni giustizia, solo imponendo il veto? Sarebbe questa la democrazia? Perche invece non si riunirebbe un assemblea generale delle nazioni unite, ad equalita di diritto al voto, per prendere certe decisioni? perche il voto degli stati uniti non dovrebbe esse uguale a quello dell canada, o dell lussemburgo, o della moritania, o dell giappone?
Ma ancora vi fanno credere i media che le ultime mediazioni presso il consiglio di sicurezza sono per salvare il popolo Libanese? Non e invece un viccido subterfuggio per dare una vittoria non meritata allo stato nazzista, ma che dico nazzista, e ben peggio di cosi. Ma ve lo dicono i vostri media che sti porci usano bombe al fosforo? Tanto per fare il piu gran nummero di MORTI!!! Morti che vengono ritrovati carbonizzati, come se fossero stati bruciati dall'interno? Perche Israele non sarebbe sottoposta ad un tribunale internazionale? Non e forse perche e protetta dal veto USA?
Un ulima cosa: Yopenzo, mi sono promesso di non rispondere piu alle tue provocazioni e ai toi commenti stupidi, che tanto non ne vale la pena: stupido sei e stupido rimarrai. Quindi tengo la mia promessa, e non diro niente sulle c****e che puio partorire.

Nabil El-Hage 07.08.06 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vergogna!
Siete solo che dei depravati, che osano ancora pubblicare quete menzogne, e dire certe cose per giustificare il terrorismo di stato Israeliano. Ma credete davvero che in questo momento siamo in grado di fare sceneggiature hollywoodiane? Ancora siati rimasti su Qana? ma i vostri media non vi dicono davvero nulla? Da l'inizio dell'agressione Israeliana ul popolo Libanese, ci sono state decine di Qana, l'ultima si e manifestata proprio stasera a Chiiah, nella periferia sud di Beirut! Ieri ancora due stragie, una a Gassanieh, l'altra a Abbasieh. Ogni volta, vi ricordo che dal terzo alla meta delle vittime sono bambini! Non si contano piu le stagie che sta faccendo l'esercito Nazzista in Libano, senza risparmiare nessuno. E questo perche? perche non vuol ammetere che sta a piglia le batoste sul vero campo di battaglia, li dove c'e veramente il Hezbollah!!! Quest'esercito di codardi che se la piglia con la popolazione civile Libbanese, distruggendo TUTTE le infrastutture dell nostro nobile paese, e quando si tratta di COMBATTERE, prende solo che sveglie!!!
Ecco la triste realta: Una volta che i media possono fare bene il loro lavoro, li si prende per buggiardi, o peggio ancora, si accusa il valoroso Hezbollah di fare sceneggiature degle dello stato ebraico...
Vergognatevi di pensare solo a publicare o scrivere certe mensogne. Siete peggio di questo stato terrorista, che lui stesso non ha potuto negare l'evidenza!!!
Si i Hezbollah sono resistenti civili, ma sfido chiuque a dimostrare ce c'era una sola pallottola in tutte le case ove l'esercito Nazzista sta faccendo stragi! E non 'e da aspettare che eschino per conpra le sigarette, basta andare sul campo di battaglia, e li, li troveranno di sicuro!
Per quell che riguarda questa pagliacciata delle nazioni uniti, smettetela di prenderci in giro con quest'organizzazzione che ha oramai solo per scopo quello di legalizzare le azzioni espanzioniste e colonizzatrici degli stati uniti!
Quindi vergognatevi.....

Nabil El-Hage 07.08.06 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Strage di Cana: c'e' chi la vede così... Quale sarà la verità??

http://www.informazionecorretta.it/main.php?mediaId=8&sez=120&id=17203

Carla Lanciotti 07.08.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cana: c'è chi la vede così...
http://www.informazionecorretta.it/main.php?mediaId=8&sez=120&id=17203

Piero Terracina 07.08.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Ecco come in medio oriente si crea l' odio contro Israele e si distorcono le informazioni

http://www.youtube.com/watch?v=t_B1H-1opys

Divertitevi, a me vien da ridere... ci sono anche finti morti in terra che parlano al cellulare...

Piero Terracina 07.08.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento

.......
Ho visto gente manifestare, e incazzarsi perche' israele bombarda i civili.
Tanto per chiarirci, gli hebollah sono civili. Non hanno un tesserino, non hanno divise, non hanno gli anfibi tutti uguali. Il libano ha un esercito e loro NON NE FANNO PARTE. Questo fa di loro dei civili, come me e voi. Questo pero' non gli impedisce di essere armati, di avere bunker e campi di addestramento, e soprattutto di sparare missili. Quando gli hizballah si nascondono, usano edifici che per forza di cose non sono basi militari, perche' ovviamente non fanno parte dell'esercito. Sono edifici civili.Edifici civili pieni di hizballah armati. Quando israele glie li butta giu' il mondo grida che israele colpisce i civili. Che cazzo devono fare, mettersi seduti la fuori e aspettare che escono a comprare le sigarette?

emiliano lattuada 06.08.06 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

........con il governo di zanziabar?
Tra coloro che leggono questa email c'e' chi ha studiato alla scuola per diplomatici. Una domanda, e' questo che insegnano li'?
E qualcuno mi sa dire come mai, quando alla stessa conferenza di roma, il rappresentante libanese ha accusato israele di occupare il suo territorio indicando una zona molto precisa, khofi annan, segretario generale di quello stesso onu che con una risoluzione ha riconosciuto ad israele la sovranita' su quella zona, non ha detto una parola? .........
Ho visto paesi come siria e iran rifornire di missili i guerriglieri
hizballah. Ancora una volta nessuno (sempre a parte i soliti USA) si e' chiesto se forse il problema e' un po' piu' grande di quei pochi chilometri di confine. Nessuno e' arrivato alla conclusione che se ci sono due paesi che riforniscono di missili un'organizzazione che l'onu ha definito terroristica, forse andrebbe fatto qualcosa.
Ho visto prodi, il nostro primo ministro, e d'alema, il nostro ministro degli esteri, riflettere attentamente sul conflitto e poi prendere una decisione geniale: chiedere la mediazione dell'iran. Quello stesso iran che nonostante tutte le proteste da parte del mondo ha deciso che voleva un giocattolo nuovo: la bomba atomica. Quello stesso iran il cui presidente, ahmadinejad, ha pubblicamente inneggiato alla morte degli ebrei ed alla distruzione totale e definitiva dello stato di israele.
Ora mi viene naturale chiedermi: e' questo il mediatore piu' imparziale che sei risuscito a farti venire in mente? Non sarebbe il caso che facesse uno sforzo e vi inventassi qualcos'altro? Ovviamente i batman e robin della politica estera italiana hanno smentito. Hanno affermato che "hanno preso contatto con il presidente iraniano, hanno discusso con lui la situazione in medio oriente, e gli hanno chiesto di intervenire per migliorarla".
In poche parole: hanno chiesto la mediazione dell'iran.
Ho visto gente manifestare, e incazzarsi perche' israele bombarda i civili.

emiliano lattuada 06.08.06 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Le visioni unilaterali che attribuiscono ogni responsabilita' a una sola parte belligerante e tutte le ragioni all'altra non aiutano il processo di pace, questo e' il mio contributo al dialogo, spero che capiate che incolpare e di converso giustificare a senso unico porta solo a una radicalizzazione del conflitto.
18 giorni fa, un commando di hizballah sconfinano dal sud del libano in territorio israeliano, rapiscono dei soldati (e ne ammazzano altri) e tornano a casa. Israele alza la voce e per tutta risposta dal sud del libano cominciano a piovere missili come se li regalassero da macdonald. Quello che ho visto dopo, e' quanto di piu' vicino ad una barzelletta io riesca ad immaginare. Ho visto che oggi, dopo circa 3000 missili (lo sapete quanti morti e danni fanno 2300 missili ?!?!?) tirati su israele, ancora in giro per il mondo c'e' chi dice che la reazione di israele e' "sproporzionata". Ho visto che la mlizia hizballah, dopo essere stata condannata dall'onu come organizzazione terroristica, e dopo essere stato imposto, sempre dall'onu, al governo libanese di estirpare il movimento dal suo territorio, viene lasciata libera di tirare missili su chi vuole, senza che il suddetto governo libanese si preoccupi minimamente di intervenire. Ovviamente l'onu non fa un fiato.
Ho visto che i governi del G8 (a parte gli USA) non si sono posti
minimamente il problema di chiedersi che cosa stia succedendo.
Ho visto che e' stata organizzata a roma una conferenza per discutere la crisi al confine israele-libano. I libanesi hanno detto "se c'e' israele noi non veniamo". Atteggiamento estremamente maturo, tipico di chi non vede l'ora di sedersi al tavolo delle trattative per risolvere il problema. Gli altri paesi partecipanti, per tutta risposta, invece di prendere i libanesi a sveglie dietro le orecchie e trascinarli al tavolo volenti o nolenti, che cosa hanno deciso? "va bene, non invitiamo israele". Con chi lo vogliamo
discutere il problema libano-israele.....

emiliano lattuada 06.08.06 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Egr. sig. Beppe Grillo,
vedo con un pò di ritardo il suo post "Erode 2006" e devo dirle che mi trovo in totale disaccordo con lei sull'utilità di pubblicare le foto dei bambini morti sotto i bombardamenti.
In primo luogo perchè credo, e mi dispiace ammetterlo, che la visione di questi piccoli corpi straziati non porti alcun beneficio, comprensione, vantaggio soprattutto alle persone che decidono sulle guerre, mentre se si vuole sensibilizzare l'opinione pubblica credo che l'informazione o meglio ancora uno stato dovrebbe avere i mezzi per farlo in altro modo(anche se so che non esiste questa volontà). Ricorrere a mostrare il risultato di una guerra facendo vedere i corpi di bambini morti per me è del tutto sbagliato. Innanzitutto per un motivo fondamentale: oramai i media o meglio la nostra società civile ci ha abituato al fatto che è normale per noi accettare questa visione, quello che io mi chiedo è molto semplice: perché ad una persona morta non si garantiscono gli stessi diritti di una viva? E' stato chiesto il permesso alle famiglie di quei bambini per mostrare i loro corpi? O visto che siamo in guerra è lecito tutto anche nell'informazione? Mi spiace ma ogni volta che si parla di bambini mi viene da pensare che se quei figli fossero miei a me non andrebbe tanto di vedere usati i loro corpi senza vita per qualsiasi scopo. Probabilmente il prof. Migliorino pensando ai suoi figli la pensa diversamente. Per un pò ho insegnato anch'io, avevo allievi di 13 anni, a volte quando vedo certe immagini penso a quale effetto possano avere nelle menti di bambini di quella età certe immagini, naturalmente è una cosa che non riesco a capire. Ma non credo che sia necessario...


Con sincera stima ed affetto verso questo blog con cui sono sempre d'accordo, tranne questa volta,
Max Chianese

Max Chianese 05.08.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Attarverso la creazione dello stato di israele, gli anglo-americani non hanno fatto altro che creare un avamposto occidentale in piena terra araba.
L'obiettivo era quello di destabilizzare quelle terre, frenare il nascente nazionalismo arabo, la protezione dei propri interessi stategici ed economici.
Il tutto diventa ancora più "affascinante" se sotto gli interessi capitalistici e sionisti, si vela la solenne promessa divina della concessione al popolo d'Israele delle terre "dal Nilo all'Eufrate"...
Dietro la logica sionista, prende forza la necessità del dominio economico, politico e militare di quelle terre.
Di fronte allo sgomento che suscita il genocidio del popolo palestinese da parte degli aggressori e occupanti israeliani, i sionisti hanno continuato a suonare forte la grancassa dell'antisemitismo per giustificare la feroce politica imperialista, aggressiva, sciovinista, razzista di Israele in Medioriente.

luciano tucci 04.08.06 02:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardando queste foto, come tante altre trasmesse in questo periodo, le parole non hanno senso, faccio fatica a trattenermi da un pianto, faccio fatica a non pensare a loro, a tutti loro che hanno perso la vita,faccio fatica a non domandarmi del perchè di tutto ciò e del senso della vita, faccio fatica a guardare i bambini che giocano vicino alle scuole o nel giardino di casa, sono uguali a loro,per l'immagine e la sommiglianza, comminciano ad avere tutti la stessa faccia dell'innocenza, ed è a questo punto che mi domando che differenza c'è tra uccidere bambini libanesi o palestinesi o israeliani o irakeni o afgani o italiani,francesi,spagnoli,inglesi,tedeschi,russi e cosi via...oramai non ci rendiamo conto ma è la stessa cosa per chi lo fa, basta che c'è il bersaglio,chi,non importa basta avere il consenso, ed è qui che mi domando di nuovo, consenso di chi? Dio?come è possibile che qualsiasi pretesto è buono per comettere crimini,trovano tante scuse per migliorare le proprie posizioni davanti all'oppinione pubblica che in verità non conta niente....ed allora faccio fatica a distrarmi e non voglio...che senso hanno le parole?che senso ha di accusare i politici italiani che sono a loro volta delle marionette nelle mani di qualcuno...e qui nasce un'altra domanda- di chi?domande, dolore e zero risposte, siamo in conflitto con noi stessi e con il mondo.....ed allora mi domando che senso ha tutto ciò.....?

maria seredenko 03.08.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
*************************************************
ADERISCI ALL'INIZIATIVA "UNA MAIL PER LA PACE"!

INVIA LA TUA MAIL AL MINISTRO DEGLI ESTERI MASSIMO D'ALEMA!

ENTRA NEL BLOG DI "FALLA GIRARE" PER SAPERNE DI PIU'.
*************************************************
clicca sul mio nome.

Massimiliano Borella 03.08.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Non ho soldi da dare, fatico ad arrivare alla fine del mese. Ma se c'e' qualcos' altro che posso fare, perche' altri bambini nn paghino con la vita gli interessi dei "grandi" ditemi. Ciao

Francesco Manfredi 03.08.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

è davvero amaro vedere foto di quel genere ed è terribilmente reale il fatto che israele abbia un piano insieme agli usa di invadere il libano costi quel che costi.
è inoltre aberrante vedere che nessuno condanni israele chiaramente!!!
che merda questo mondo!!!
gli israeliani si difendono con la solita tiritera del terrorismo , quando i boia sono loro e se qualcuno li condanna ecco che tirano fuori l'antisemitismo e i campi di concentramento!!
peccato che la storia non gli abbia insegnato niente visto come hanno affamato i palestinesi e cosa stanno combinando in libano!!
avete rotto i coglioni e prima o poi qualcuno ve la farà pagare per le carneficine che state facendo!!intervenga la cina!!

jlenia chiappa 03.08.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento

ANSA: INTERVISTA A MASSIMO D'ALEMA

Infine, a chi gli chiedeva di quanto tempo avesse ancora bisogno Israele per bonificare i suoi confini Sud, il ministro degli Esteri ha significativamente replicato: "Bonificare è una brutta parola, inquietante... visto quello che è successo a Cana". Immagini terribili, trasmesse dai media in tutto il mondo, che portano D'Alema a spiegare: "Mi metto nei panni dell' opinione pubblica mondiale, degli spettatori che hanno visto le diverse immagini dei bambini sotto le macerie e se il Consiglio di sicurezza dell' Onu si riunisce e non chiede la fine di tutto questo, beh... la gente ci piglia per matti", ha osservato amaramente.

E BRAVO MASSIMINO CHE FORSE L'HAI CAPITA CHE VI PRENDIAMO PER MATTI..
QUALCUNO POTREBBE DIRE "FIGLI DI MIGNOTTA"....
PURTROPPO NON SIETE MATTI, SE COSI' FOSTE SI POTREBBE SOSTITUIRVI..
LA VERITA' E' CHE CI SONO DIETRO RAGIONI ED INTERESSI PIU' IMPORTANTI DELLA VITA STESSA IN GENERALE..
E QUESTO LASCIA L'AMARO IN BOCCA...

Paolo STE 02.08.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardo queste immagini e mi sento indignato; poi sento i nostri politici che parlano e parlano e nessuno fa niente per fermare la strage e l'indignazione cresce; poi sento i Signori dell'ONU che non hanno votato alcun intervento in Libano perchè l'America si oppone e l'indignazione continua a crescere; poi asolto le parole dei rappresentanti dell'America che dicono: "[...] dobbiamo risolvere i problemi alla radice [...]" e l'indignazione diventa rabbia, perchè risolvere i problemi alla radice, per LORO (USA), significa continuare la strage e le stragi, con guerre illegittime, menzogne, occupazioni di territori, bombardamenti.
Allora forse, dovremmo usare le LORO parole per risolvere NOI, i problemi alla radice e mi vengono in mente alcuni punti per risolvere I PROBLEMI ALLA RADICE:
1) Fuori l'America dall'ONU, perchè sono i primi a non rispettarne le regole e perchè troppo spesso impongono le LORO politiche; quando si adegueranno alle leggi ed ai diritti internazionali se ne potrà riparlare.
2) fuori le truppe dai paesi invasi non dall'ONU ma da LORO.
3) fuori tutti i paesi dalla NATO (lasciamoli da soli), perchè non ha più senso di esistere (non c'è nessuna potenza a cui contrapporsi).
4) fuori i presidi americani dall'Europa; non hanno più senso di essere (non mi va di essere "protetto" da un nemico fantasma con ordigni nucleari).
E con questo non auspico certo una nuova guerra fredda, anzi, chiedo solo che tutti siano uguali all'interno delle organizzazione internazionali (ONU in primis) perchè non si può andare per il mondo ad imporre "regole di buon comportamento" quando si è primi a non rispettarle; e in questo senso l'America deve essere trattate come tutti gli altri paesi, poveri o non poveri, del pianeta.
E' ora di porgere loro il conto per tutte le nefandezze che continuano a perpetrare per il mondo per i loro sprochissimi interessi!!

Giorgiom, La Spezia

Giorgio Montali 02.08.06 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Piero;
Mi permetto di correggerti un po:
1 Mai e poi mai abbiamo fatto uso della propaganda, facendo vedere foto di bambini morti. Quella e una tecnica esclusivamente sionista, che ogni volta che subisce attacco dai suoi innumerevoli nemici, fa propaganda con le foto, mettendole in prima paggina di tutti i giornali, e come prima notizia su tutti i telegiornali. Mi pare che queste foto non siano state mostrate in nessun giornale, e su nessun telegiornale: solo su internet le trovi, perche il mondo DEVE sapere.
2 Parli di foto di 4 bambini uccisi? ma ti rendi conto delle menzogne che scrivi? 800 civili morti in 21 giorni, con un terzo di bambini, lo chiami 4 bambini? Ma hai visto bene, o ti serve che ti tiri un faccia un paio d'occhiali? Hai visto come li hanno ridotti, sti barbari?
3 Non ho mai sentito parlare d'un attentato terroristico da parte degli Hezbollah. Se hai informazione contraria,ti pregherei di illuminarmi! Per quello che riguarda i tiri di katiuscia,e un altro paio di maniche, visto che stiamo in guerra,e Israele occupa ancora il nostro territorio,e detiene prigionieri che non vuol libberare.Ma comunque niente a che vedere con le bombe al phosphoro o quelle che implodono che usa il terrorismo ebraico!
4 Non mi pare proprio che spari alla ceca,anzi.L'unica volta che ha per sbaglio ammazzato due ragazzi Palestinesi,ha avuto la decenza di presentarsi sui schermi,e scusarsi publicamente. E ti voglio anche ricordare che il padre di quei due bambini ha accettato le scuse,anzi,ha ritenuto Israele colpevole.
5 E vero,avete disseminato tanto odio intorno a voi (ebrei),che pure Dio in persona non vi vuole piu,lui che vi aveva tanto amati,dichiarandovi il suo popolo eletto.Ma voi niente,disseminate solo odio...e continuate a farlo...
6 quei scudi viventi di cui parli,sono martiri,talmente attaccati alla loro terra,che sono pronti a morire pur di non lasciarvela,e non ve la lascieranno!Ancora oggi sostengono i Hezbollah.
7 A israele piace far la guerra!

Nabil El-Hage 02.08.06 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Gran brutta cosa la guerra!
Soprattutto se la si fa fare ai bambini.
Se qualche paese confinante tirasse un missile sull'Italia sono sicuro che i buoni italiani perdonerebbero, e mai si sognerebbero di usare i costosi Tornado per una azione di rappresaglia.
Casomai farebbero come dopo i missili su Lampedusa (che hanno pure sbagliato il bersaglio).
Se non ricordo male Tripoli è stata bombardata dagli FB111 americani e una ragazza di cognome Gheddafi è morta (assieme a diversi altri suoi conterranei).
Però il buon colonnello ha smesso subito di tirare missili e fare attentati sugli aerei di linea, così una guerra è stata evitata.
Forse Israele, dopo il primo paio di Kassam diversi anni fa, avrebbe dovuto bombardare Beirut o Damasco senza troppi distinguo tra obiettivi civili e/o militari ed oggi non ci troveremmo in questa situazione.

ari ben canaan 01.08.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' inutile, non ne uscite. E' desolante come tante persone, anche qua dentro, sentano il bisogno smodato di schierarsi in modo aggressivo e spesso offensivo per gli uni o per gli altri, senza andare alla radice del problema. Mi sembra banale dirlo, ma schierandovi e alimentando questa catena d'odio che cresce ininterrottamente dal 46 ad oggi non siete migliori di chi fa la guerra o dei terroristi. E quel che è peggio è che così fate il gioco di chi lucra sulla pelle di civili innocenti. Finchè ci saranno due persone disposte ad odiarsi e scontrarsi i signori della guerra avranno la meglio. Se non si impara a superare la benda nera dell'ideologia che acceca il buon senso, non se ne verrà mai a capo.
Se questo conflitto prosegue ininterrottamente dal 46 ci sarà o no qualcuno che ha l'interesse a mantenerlo in piedi? E anche fra gli attori delle DUE parti ci saranno o no personaggi che ostacolano il processo di pace? Non so dare nome e cognome a questi personaggi di infimo livello, ma vi prego di non abbassarvici voi. Secondo me quando un conflitto va avanti per 60 anni sapere chi ha torto o chi ha ragione diventa secondario. Occorre individuare chi non vuole la pace e agire affinchè questi ostacoli vengano rimossi. Per sempre.

Cordiali saluti

federico carboni 01.08.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con l' uso della tecnica propagandistica di farsi scudo con i bambini per colpire l' opinione pubblica; Non ne è bastato l' uso smodato di Arafat, il quale la mattina predicava la pace e la sera staccava assegni da 25.000 $ per le famiglie che immolavano i propri figli a divenire un kamikaze?
La cosa più deprimente è che l' Europa intera per buonismo si sta assuefacendo (assecondando i subdoli piani del Grande Burattinaio islamico), al concetto che il terrorismo è divenuto oramai una guerra convenzionale, facendoci rabbrividire alle foto di 4 bambini uccisi e dimenticando che invece, kamikaze, Hezbollah e chiunque altro si affili alla lotta armata islamica, non affronta eserciti regolari secondo le ferre regole internazionali che regolano i conflitti bellici, ma uccide sistematicamente civili, nei bar, negli autobus, nelle discoteche e nei mercati. Per chi non lo ricordasse, Israele becca razzi Katiusha sulla testa da oltre 2 anni, e l' intervento armato non è una guerra, ma un intervento chirurgico per rimuovere un pericolo incombente, fatto da un esercito irregolare polverizzato, che al fine di distruggere Israele (perchè è questo il vero punto di tanto odio) spara alla cieca razzi forniti da quel filonazista del presidente iraniano e dalla Siria, da sempre alimentatori instancabili del terrorismo, ammazzando sistematicamente civili israeliani, siano essi ebrei, cristiani o islamici e quello che è peggio, facendosi scudo addirittura con i propri civili, siano essi bambini, giovani, vecchi.
Si cerchi quindi di andare oltre ai meri giudizi estetici (sembrerebbe che Israele si diverta ad essere in guerra costante da 60 anni ed ad uccidere i civili) e che ognuno si pianga i propri morti con dignità, senza mostrarne le foto.

D' altronde se Israele mettesse in fila una dopo l' altra una foto di ogni morto pianto negli ultimi 60 anni, arriverebbe sulla luna.

Piero Terracina 01.08.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarebbe bello quando vorrete ricordare anche questi bambini:

http://www.tc.umn.edu/~nahm0002/child_abuse.html

http://www.ynetnews.com/articles/0,7340,L-3284163,00.html

Giuseppina Rossi 01.08.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

ALLORA VEDIAMO DI FARE CHIAREZZA!
SE SEI UNA DEMOCRAZIA E SEI FUNZIONALE AGLI USA, PUOI BOMBARDARE, UCCIDERE, FAR MASSACRARE, INVADERE STATI SOVRANI. E SE LO FANNO SADDAM, MILOSEVIC KARADZIC E MLADIC? MAL PER LORO: NON SONO DEMOCRAZIA, NON SONO DEMOCRATICI E NON SONO FUNZIONALI AGLI USA.
ISRAELE HA DAL 1948 CARTA BIANCA PERCHE' SERVE. SERVE ALLA POLITICA ESTERA USA AVERE UN FEDELE ALLEATO IN UN'AREA A RISCHIO COME IL MEDIO ORIENTE, CHE TUTELI GLI INTERESSI USA NELL'AREA.
LA RICE FA LA MANFRINA DI VOLER LA TREGUA, MA IN REALTA' LA CASA BIANCA E' TOTALMENTE D'ACCORDO NELL'ATTACCO AL LIBANO: SE SOLO AVESSE MANIFESTATO UNA QUALCHE CONTRARIETA', STIAMO CERTI CHE GLI ATTACCHI SI SAREBBERO FERMATI.
ECCO PERCHE' ISRAELE HA SEMPRE DISATTESO LE RISOLUZIONI ONU. ISRAELE FA IN PICCOLO QUELLO CHE IN GRANDE FANNO GLU USA: SI INVADE UNO STAO SOVRANO COEM L'IRAQ, PERCHE' E' STRATEGICAMENTE UTILE AVERLO SOTTO CONTROLLO.
SI DESTABILIZZA UNO STATO SOVRANO COME IL LIBANO PERCHE' E' UTILE PER ISRAELE AVERLO SOTTO CONTROLLO.
LA QUESTIONE PALESTINESE NON SI RISOLVERA' MAI PECHE' NON è INTERESSE DI ISRAELE AVERE UNO STATO PALESTINESE. COSA FACEVA DI DIVERSO IL GOVENRO JUGOSLAVO DI MILOSEVIC NEL KOSSOVO RISPETTO A QUANTO FANNO GLI ISRAELIANI NEI TERRITORIO OCCUPATI E IN CISGIRODANIA? NULLA. ANZI. LA REPRESSIONE ETNICA IN KOSSOVO NELLA SUA FASE VIRULENTA, ' DURATA SOLO UN ANNO. NEL 1999. NELLA STRISCIA DI GAZA E IN CISGIORDANIA VA AVANTI DA DECENNI.
SE ISRAELE NON FOSSE STATO FUNZIONALE AGLI USA, OGGI LO STATO ISRAELIANO SAREBBE STATO ISOLATO, SOTTO EMBARGO, E MAGARI LA NATO AVREBBE BOMBARDATO GERUSALEMME, HAIFA COS' COME LA NATO BOMBARDO' BELGRADO, NIS, SUBOTICA, ECC ECC. E AVREBBERO CREATO UN PROTETTORATO ONU NEI TERRITORIO DELL'AUTORITA' NAIZONALE PALESTINESE COSI' COME AVVENNE IN KOSOVO. MA OLMERT ) E COME LUI SHARONO, NETANHIAYU E ALTRI) NON HANNO LA SFIGA DI CHIAMARSI MILOSEVIC O SADDAM. DI FATTO CHE DIFFERENZA C'E' TRA SEBRENICA E SABRA E SHATILA?

rossella santini 01.08.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento


E ora? si DEPLORA L'INVASIONE?
MI RACCOMANDO, DEPLORATE, IN MODO DOLCE, INDOLORE, IN MODO DA NON ARRECARE SCONTENTI POLITICI...

STAI ZITTA, ONU, UE; ALMENO NON TI RENDI PARTECIPE DI QUESTA TRAGEDIA, PERCHE' TUTTI NOI SIAMO PARTECIPI A QUESTA CAMPAGNA DI AGGRESSIONE...
STANDO ATTENTI A NON CALCARE TROPPO LA MANO CON LE PAROLE..

ALCUNI DEVONO STARE ATTENTI ALLE PAROLE, ALTRI NON HANNO DA RENDER CONTO DI CENTINAIA DI CIVILI UCCISI..

SIETE SEMPLICEMENTE DEI B-U-F-F-O-N-I...!!!!!

-BUFFONE ANNAN
-BUFFONE L'-UE- CHE NON E' CAPACE DI CONCLUDERE
UN BENAMATO CAZZO.
-BUFFONA L'AMERICA CHE SI PRESENTA COME IL
GENDARME DEL MONDO E' LO E' DAVVERO...COME L0
INTENDE LEI..

SE STATE ZITTI FATE PIU' BELLA FIGURA...

A QUESTO PUNTO AUGURO AL LIBANO DI POTERSI DIFENDERE CON LE UNGHIE E CON I DENTI...NON HANNO LE ARMI
MA HANNO LA RABBIA DI
FIGLI MORTI,
FAMIGLIE STERMINATE,
CASE DISTRUTTE,
TRAGEDIE AMBIENTALI,
LAVORO INESISTENTE...
E NON C'E' POTENZA PIU' DISTRUTTIVA DI UN POPOLO A CUI HANNO TOLTO IL FUTURO...
E IO NON CREDO CHE IL NOSTRO DIO CRISTIANO ED EBREO POSSA BENEDIRE TUTTO CIO'...SIETE PROPRIO SULLA STRADA SBAGLIATA.
DIO NON VORRA' MAI STERMINARE I SUOI FIGLI, ANCHE SE NON SONO DEL POPOLO ELETTO..
OGNUNO RISPONDERA' DELLE PROPRIE AZIONI...

Paolo STE 01.08.06 11:01| 
 |
Rispondi al commento

è singolare il discorso di tregua sostenibile!
la tregua sostenibile intesa da bush e dagli ebrei è interessante.
ve ne do una traduzione terra terra....
"la tregua sarà fatta a fine guerra!"
oppure... "non ci fermeremo fino a quando non avremo finito il lavoro"
mi domando io a cosa serve un tregua a guerra vinta?

Non penso che finirà mai la guerra contro il popolo di israele!!
un popolo maledetto non potrà mai avere pace su questo mondo e non potrà mai avere pace nell'altro mondo.
Tutti gli ebrei finiranno all'Inferno!!!!!

gino resta 01.08.06 04:49| 
 |
Rispondi al commento

Falsi e falsari....
ho leto un commento d'un codardo che si nasconde sotto un falso nome, che siano stati i Hezbollah stessi ad organizzare sto massacro. Vergognati! Solo la tua mente malata puo pensare una cosa simile. Ma se pure il governo Israeliano ha ammesso aver fatto cio... Comunque, prometto a tutti gli altri lettori di non fare piu caso alle c*****e che scrive.
Ma chi sono i combattenti di Hezbollah? Sono abbitanti dell nostro Sud, che stanno difendendo le loro terra: Questa terra e loro, ed e quindi ovvio che sta li. Cosa gli si rimprovera per l'esattezza? il fatto che difende la sua terra, o il fatto che vive? E vero, gli eroi di Hezbllah, che stanno rispingiendo Tsahal da 20 giorni, impedendogli di fare un passo solo nella nostra terra, vivono su quelle terre. Quei bambini e donne morti sono i loro, ed e per questo che continueranno a rispingere l'invasore.
Israele sostiene che e da li che si lanciano i razzi, ma e ovvio che li lanciano da li, e la terra loro... Ma pochi tra di voi si ricordano la resistenza, durante la seconda guerra. Chi erano quei resistenti? Dove stavano? Dove si rifuggiavano? chi erano le loro famiglie? Ricordate, come rispondevano i Nazzisti?
Ma adesso, perche non c'e nessuno che mi puo spiegare perche l'esercito israeliano non e ancora riuscito ad entrare sull territorio Libanese? Non e perche ha PAURA? Perche coninua a bombardare innocenti, invece di COMBATTERE, se il conbattimento vuole? Puo essere che l'esercito relativamente piu potente al mondo, sostenuto dalla prima potenza mondiale, sia cosi codardo da preferire bombardare gli innocenti invece che di venire sull terreno a fare il suo sporco lavoro?
Fino ad ora, questo esercito di conigli ha subbito solo sconfitti di fronte alla resistenza Libanese, perdendo cosi tanti carri, elicotteri, aerei, e pure 2 navi!!!!
E facile bombardare dall'aria o dal mare, ma se veramente volesse combattere, starebbe sull terreno...
Resistenti siamo, e resistenti rimarremo!

Nabil El-Hage 31.07.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo d’Israele, i politici Israeliani, comunita ebraiche nel mondo, tutti noi stiamo piangendo assieme al popolo Libanese per le vittime innocenti!
Non abbiamo però mai sentito questo pianto dall’altra parte nei paesi Arabi! Anzi dopo ogni strage di bambini e donne Israeliani, provocata da missili o da un Kamikaze, noi vediamo nelle TV arabe scene di gioia e di festa nazionale!
Non dobbiamo dimenticare che gli Hezbolah stanno usando la popolazione Libanese come degli scudi Umani! E che Israele si sta difendendo dall’aggressione degli Hezbolah!
Dallo stesso edificio in Kefar Canaa poche ore prima, sono stati lanciati centinaia di Razzi Katiusca su cita in Israele provocando morti e feriti fra la popolazione civile, tutto è documentato da riprese sattelitari.
Israele potrà lasciare il Libano soltanto quando potrà assicurare la popolazione in Israele che gli Hezbolah non sono più in grado di uccidere Donne e bambini Israeliani!

Iki Scortaru 31.07.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un papà di una bambina di quasi tre anni e vedere queste piccole vittime mi fa rabbrividire. Ma ciò che mi fa ancora più rabbrividire e disgustare sono le chiacchiere dei vari esperti , politici cosidetti statisti e intanto piccoli innocenti muoiono.Ma possibile che la dignità dell'uomo sia caduta così in basso?ricordiamo stragi di decenni fa con sontuose e pompose manifestazioni , ripromettendoci di non ricadere nella bestialità e poi quando ciò si ripresenta la notizia che più ci sconvolge sono le previsioni atmosferiche!Non ho soluzioni mi svuota però pensare che mentre la mia bambina gioca con il triciclo altri bambini sia essi arabi che ebrei pagano con la loro vita colpe non loro e intanto lo spettacolo va avanti!

giulio gallina 31.07.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto e consiglio il libro "perchè ci odiano", di P. Barnard (Rizzoli edit), più che mai attuale in questi giorni. Racconta, spiega e documenta il terrorismo di stato di Israele(non è forse quello che sta accadendo oggi, e non solo oggi?)e degli Stati Uniti, senza per questo difendere il terrorismo islamico. E' importante CAPIRE e cercare di andare oltre i pregiudizi se si vuole tentare - almeno - di cambiare qualcosa, di frenare le ingiustizie. Anche se è difficile essere ottimisti.

Donatella Berti 31.07.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Perchè gli attacchi islamici sono considerati "atti di terrorismo" mentre i raid israeliani sono "azioni di guerra contro il terrorismo".
Forse perchè quell'abitudine che avevano i nazisti di dare due nomi diversi a due cose uguali non l'abbiamo ancora persa?
Come scriveva Joseph Conrand, è il "fascino dell'abominio".
Quando assistiamo all'assassinio di innocenti come quello avvenuto,
non ha più ragione nessuno.

Stefano Ballarini 31.07.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento

ISRAELE : ARSENALE DI ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA

Le vittime innocenti di Cana insieme alle migliaia di vittime Libanesi causate dai bombardamenti a tappeto, unitamente alla distruzione di tutte le infrastrutture nel Libano, dimostrano ancora una volta qual è l’unico vero stato canaglia e terrorista.

Il Libano è uno stato quasi disarmato, e la sua gente non ha nulla a che vedere con fanatismi islamici, anzi il loro modus vivendi è il più simile a quello occidentale.
Nonostante ciò gli israeliani lo stanno radendo al suolo, e non si limitano ad uccidere civili inermi, bombardare infrastrutture , uccidere esponenti Onu, sparare sulla Croce Rossa, ma usano armi di distruzioni di massa, facendo uso di sostanze che hanno effetti peggiori del fosforo bianco.

I “falchi” israeliani (per usare un eufemismo in realtà si tratta di criminali) dicono , sapendo di mentire, di volersi proteggere dagli Hezbollah. In realtà mirano ai civili perché desiderano infliggere il maggior numero di perdite senza rischiare.
Non riescono ad affrontare “face to face” gli Hezbollah e quindi si scatenano contro civili inermi .
E’ demenziale definire “terroristi” gli Hezbollah, che in realtà sono una milizia nata per liberare il Libano dalle barbariche invasioni degli Israeliani. Essi non
hanno mai, in alcun modo usato il “terrore” contro civili , mai fatto attentati al di fuori del territorio Libanese; hanno sempre agito contro l’esercito dei macellai israeliani ogni volta che questi penetravano in territorio libanese.

Di fronte a tanta barbarie ed al silenzio complice del mondo “civile” (sic)
mi consola la certezza che nessun oppressore è durato in eterno:
È finito il Nazismo , finiranno anche loro.
ANNA MARIA DI TUCCI

Anna Maria Di Tucci 31.07.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore leggete il commento di Gianni Riotta sul corriere, che schifo, insomma il problema di questa strage consiste nel fatto che "Hezbollah, e la poderosa armata della propaganda fondamentalista sul web, arruolano quei volti strappati alla vita nella campagna di odio contro «gli ebrei e il Satana americano»."

Grillo, dovresti aprire un blog sugli articoli piu falsi tra cui questo eccelle per infamia, e bombardare(non con missili, per carita, sarebbe una vera tragedia se Riotta insieme ai vari Allam-Annunziata, ecc. che in questi giorni si sono distinti per miseria professionale ed umana, diventassero un martiri della liberta di stampa)bensi di mail reclamando un po di rispetto per la verita:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Editoriali/2006/07_Luglio/31/ri0tta.shtml

Il grande Liotta solo davanti agli affari(del suo editore) e un vero professionista!
ciao, renato

Renato Montini 31.07.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EVVAI..BRUCIATA LA TREGUA...

ORA QUALCHE PAESE ARABO DOVREBBE BUTTARVI UN PAIO DI ATOMICHE PER SOLLECITARVI A RIPRENDERLA, LA TREGUA...
VEDETE CHE SE SUCCDE VERAMENTE CHE VI BRUCINO I PELETTI DEL CULO..A VOI ISRAELIANI... CI PENSATE SU' PRIMA DI RADERE AL SUOLO UNA NAZIONE..ANCHE SE E' IL VOSTRO SOVVENZIONATORE USA A CHIEDERVELO...

E' FACILE FARE I CATTIVI CON CHI HA AL MASSIMO QUALCHE RAZZO TERRA TERRA CHE ARRECA DANNO IN MORTI CIVILI 1:10 RISPETTO VOI..

VORREI PROPRIO VEDERE, ANCHE SELA GUERRA E' TRISTE IN OGNI FRANGENTE, SE VI PIAZZANO DRITTI NEL CULO QUALHE SUPPOSTINA "CHIRURGICA" E VI FANNO SALTARE IN ARIA QUALCHE SITO STRATEGICO...
ALLORA SI CHE I GRANDI COMBATTENTI DELLA STELLA DI DAVID SI CAGANO SOTTO COME LE GALLINE...
ANCHE LORO.. COME STAN FACENDO FARE AI CIVILI LIBANESI...
MAGARI CI FOSSE UN PO' DI GIUSTIZIA..LA GUERRA E' SEMPRE GUERRA, MA SE QUANDO HITLER HA INVASO LA POLONIA QUALCUNO AVESSE AVUTO IL CORAGGIO DI FERMARLO BOMBARDANDOLO COME NEL 45, FORSE I DANNI SI SIAREBBERO LIMITATI..
SPERO CHE QUALCUNO PONGA FINE MILITARMENTE O POLITICAMENTE A QUESTA CAMPAGNA DI AGGRESSIONE..
PERCHE' LO SCUDO DELLA SHA NON PUO' REGGERE IN MODO INDEFINITO COPRENDO TUTTI I CRIMINI PERPETRATI DA ISRAELE. 100 ISRAELIANI NON VALGONO 1000 LIBANESI..
SE QUESTO GIUSTIFICA LA GUERRA, SIETE COME I NAZISTI..
E NON C'E' PEZZA CHE TENGA..I VOSTRI POVERI AVI MORTI NEI CAMPI DI CONCENTRAMENTO SI RIVOLTEREBBERO NELLA TOMBA A VEDERE CIO' CHE L'INSEGNAMENTO TRAGICO DEI CAMPI DI STERMINIO HA FRUTTATO OGGI...
COMPLIMENTI...

Paolo STE 31.07.06 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

28/07/2006 06:16 da televideo...

Rapporto Caritas, allarme fame nel mondo
6.16 Ogni 5 secondi un bambino muore di fame, ogni anno in tutto il mondo dieci milioni di persone muoiono di fame. I drammatici dati sono stati forniti dal direttore della Caritas, Kueberl. Kueberl ha definito la pandemia "più grande della malaria, della tubercolosi e della fame messe insieme". Nel corso della presentazione di una campagna per la raccolta di fondi, ha riferito che circa 850 milioni di persone soffrono di grave malnutrizione, sebbene nel pianeta ci sia disponibilità di cibo per tutti gli abitanti.

"QUESTI" FANNO MENO RUMORE...NON LI VENDICHERA' NESSUNO...
SONO STATI UCCISI ...DA UN'ARMA SILENZIOSA...
SI CHIAMA >>> INDIFFERENZA

NON HA COSTI, E' INVISIBILE...E COME VEDETE E' VERAMENTE POTENTE

IN QUESTO CASO, MI CHIEDO,
CHI E' IL GENOCIDA ?!


grazy placidi 31.07.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione migliore per far finire questa stupida guerra è talmente semplice che forse nessun governo ci ha pensato(voglio sperare che sia così):no armi=no guerra....forse ho il leggero sospetto che qualcuno ci guadagni.

Luigi Molinelli 31.07.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento

nessuno si rende conto di quanto si agrave la situazione????
Il libano era diviso internamente tra sostenitori di Hezbollah, una minoranza, e un'altra parte nettamente contraria....Adesso...dopo Cana...il libano si è unito a favore della resistenza...e ogni persona che ha perso un familiare sarà un possibile soggetto in cerca di vendetta...un possibile kamikaze...perchè dopo aver visto tanti cadaveri innocenti attorno a se...dopo aver perduto casa, lavoro, una vita normale, impossibile da ricostruire...non ha piu' nulla da perdere, mentre la comunita' Europea perde tempo!!!
Sono molto preoccupata, ho paura...che tutto questo faccia altre vittime...INNOCENTI...e nessuno ci puo' proteggere!!!

nahida khan 31.07.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Se uno va da un medico 5 volte e questi tutte e cinque le volte gli prescrive un farmaco che si dimostra inefficae, se è inteligente cambia medico di certo cambia farmaco. Questa è la quinta volta che Israele invade il Libano... forse forse è la medicina sbagliata...
Con quest esempio mi faceva riflettere un amico, Don Paolo domenica.
Purtoppo è sconcertente ascoltare la tracotanza con cui addirittura Pertz parla di voler stravolgere la geografia del Libano, di come parli di missione da campiore, campagna di terra, etc. Sempre le solite parole, sempre i soliti sipari.
E sempre purtroppo il solito rumoreggiare che vuole nascondere la verita, dietro ci sono semplicemente persone uccise, famiglie distrutte, vite disastrate.

Ivan Solinas Commentatore in marcia al V2day 31.07.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

L'EUROPA DEPLORA MA NON CONDANNA L'ATTACCO A CANA

Ma lo siete o ci fate?? Cosa deve accadere per condannare? Un atomica su ogni orfanotrofio libanese?
Ma la volete o no capire, governanti europei del c.xxo che non siete capaci di muovere ciglio, che se non prendete posizioni chiare e nette la popolazione europea perdera' fiducia nelle istituzioni??
ma c..., dobbiamo farci comandare da due potenze (USA e Israele) la cui seconda dipende totalmente dalla prima e quest'ultima e' sul baratro di un colasso economico senza precedenti?
Vige "l'ordine del piu' forte", ma se un razzo libanese abbatte una palazzina israeliana con gli stessi morti innocenti..
cazzo!
voi state li ancora a dire si, no, forse, ma pero'...
l'autodifesa, e gli hezbolla, e alquaida...
ma sicuramente non accadrebbe se....
gli scudi umani..i bimbi non c'entrano...
fate qualcosa e l'ONU e' colpita....
ma..forse le navi da guerra salvano le vite...
i profughi, mezzo milione si mezzo no...
da sud a nord..
e l'iran dice...
ed e' colpa della Siria...
e vi concediamo 2 giorni per sbaraccare....cosi' se dopo vi centriamo VE L'AVEVAMO DETTO....
AOHH!!
Ma la finite di farvi I VOSTRI PORCI COMODI??

EUROPA, RIESCI O NO ANCHE MILITARMENTE INTERVENIRE PER DISINNESCARE UNA GUERRA AI NS CONFINI??
AMERICA LA SMETTI DI CONTINUARE PERSEGUIRE FOLLI OBBIETTIVI PER EVITARE IL TUO TRACOLLO CHE E' TRISTEMENTE INEVITABILE???
LA VOGLIAMO FINIRE DI PRENDERE PER IL C..O INTERI POPOLI ED INTERE GENERAZIONI???

AMERICA, EUROPA, ISRAELE:
LA FINITE DI FARE I VS PORCI COMODI??

AMERICA, EUROPA, ISRAELE:
LA FINITE DI FARE I VS PORCI COMODI??


AMERICA, EUROPA, ISRAELE:
LA FINITE DI FARE I VS PORCI COMODI??


AMERICA, EUROPA, ISRAELE:
LA FINITE DI FARE I VS PORCI COMODI??


AMERICA, EUROPA, ISRAELE:
LA FINITE DI FARE I VS PORCI COMODI??


AMERICA, EUROPA, ISRAELE:
LA FINITE DI FARE I VS PORCI COMODI??


AMERICA, EUROPA, ISRAELE:
LA FINITE DI FARE I VS PORCI COMODI??


Paolo Sacchi 31.07.06 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete sentito i commenti dei governanti israeliani su Rai news 24.

Ci ha illuminato con frasi del tipo:

La guerra è guerra
Questa è la nostra guerra non quella dell'america contro l'islam

Vedete il video che fa vedere un grosso veicolo con sopra diversi razzi che si avvicina alle case del villaggio bombardato, loro si nascondono nei villaggi e per colpirli possono capitare errori.

Come in vietnam, afganistan, etiopia, iraq, cecenia,bosnia ecc. SONO DANNI COLLATERALI, NECESSARI PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLA VITTORIA FINALE DEL BENE SUL MALE!!!!!!!!!!!!

Heil !!!!

Renato Bacciarelli 31.07.06 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Yopenzo che voi raggionate con le chiappe;
Tutto quello che sapete fa e insultare, minacciare, ammazzare, e seminare odio intono a voi.
Comunque hai proprio raggione, l'unica cosa che v'interessa, e eliminarci. Infatti e questa la vostra democrazia, e lo hai appena scritto con le tue mani...
Sarebbe stato meglio se te stavi bono bono, a contare i tuoi solducci!
Scrivi qualcosa d'istruttivo, di reale, di umano. Raggiona col cervello se cervello hai, e non scureggiare sul net, perche non sai che di.
Mai mi sarei potuto sorprendere a pensare che Hitler aveva raggione, ma purtroppo, mi devo piegare sulla triste realta!!!
Peccato, perche speravo davvero che ci fosse un po di umanita in voi, ma invece niente!
Comunque sono aperto a qualsiasi critica COSTRUTTIVA, e non dovrei neanche considerare il tuo intervento puerile... Che gli altri lettori mi perdonino... ma dopo quello che e successo oggi, tali considerazioni non poteveno rimanere senza risposta.
Che Dio abbi pieta di voi.

Nabil El-Hage 30.07.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Cosa possiamo fare noi concretamente? Certamente qualcosa se vogliamo; questo qualcosa lo possiamo imparare dal braccio armato di israele, gli USA, un bel "embargo" ai prodotti israeliani e statunitensi,sarà poca cosa ma sarà sempre qualcosa. Non compriamo più prodotti provenienti e/o comercializzati da questi paesi. Leggiamo bene le etichette (anche di frutta e verdura)e se vogliamo possiamo tenerci informati su tutto quello che riusciamo a scoprire di nuovo tramite e-mail. La mia è roberto-alberti@libero.it.
l'unico modo di colpire certa politica, basata unicamente sugli interessi economici , a mio avviso, è minare la loro economia. sarò un illuso ma non saprei cosa altrimenti fare nel mio piccolo, spero che la rete mi dia una mano.

roberto alberti 30.07.06 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Documento/2006/07_Luglio/27/spagna.shtml

L'allucinante articolo di un sionista sul Corriere.

Mi sembra di leggere il Mein Kampf.

Roberto Volpi 30.07.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento

«Con humor tutto inglese il Guardian di ieri apriva così una pagina sulla crisi in Medio Oriente e la conferenza di Roma: "A favore del cessate-il-fuoco immediato: Onu, Francia, Germania, Italia, Spagna, Grecia,Giordania, Russia, Arabia saudita, Egitto, Canada e Cipro. Contro: Stati uniti e Gran Bretagna. Risultato: "no immediate ceasefire".»
28/07/2006

Paola Marangone 29.07.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

preferisco evitare di cadere nei luoghi comuni "che orrore!" "sono sconvolto",ecc...ognuno reagisca come crede,io mi limito a dire che se ancora oggi,nel terzo millennio,ci sono angoli del mondo dove le armi continuano a uccidere, è colpa di tutti; dei nostri nonni e dei nostri padri che non hanno saputo insegnarci un emerito cazzo da secoli di orrori e colpa nostra che da secoli di orrori non abbiamo saputo imparare un emerito cazzo

Giuseppe Bosso 29.07.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Ari ben cann,
Mi dispiace dirtelo, ma vi mandiamo a quell paese, a te a tutto il vostro esercito assassino. Guarda bene che vi stiamo faccendo nella nostra santa terra... Questa e la volonta di dio!
Di terroristi, vedo solo gli ebrei, che prendono ancora oggi di mira i poveri profughi che provavano a scappare assieme all'onu, dopo quasi 3 settimane senza corrente elettrica ne aqua potabile, e con viveri che scarseggiano. I vostri li hanno presi di mira, e i giornalisti che stavano assieme a loro lo confermano. Infami bastardi.
Ripigliatevi, e smettetela di difendere sistematicamente il vostro governo assassino.
E questa la pace che avete voluto, e noi contiueremo a mandare razzi... Quando deciderete di fare una pace vera noi staremo a vedere.
Ma ho lo siete, o ci fate: non lo sapete che ancora occupate il territorio nostro?
Non siete voi che detenete ancora centinaia dei nostri?
Non siete voi che durante questi 6 anni dopo che vi abbiamo buttati fuori a calci in culo avete invaso migliaia di volte il nostro spazio aereo? (edi fonti ONU!!!)
Smettetela di prenderci per gholam, senno va a fini che vi cancelliamo davvero.
Spangiete solo odio dovunque andate, e pretendete che tutti vi debbano amare!
Sapete solo che vol di la parola amore, o pace????

Nabil El-Hage 28.07.06 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INTERVISTA AD ANTONELLO DE PIERRO
Da Napolitano alle liti per le poltrone nel governo Prodi, all’Iraq, al sistema elettorale, all’economia.Il ''depierro pensiero''.

Angelo M. D'Addesio

*Iniziamo con le notizie politiche di questi giorni. La scelta di Napolitano come Capo dello Stato è condivisibile, giusta oppure si configuravano alternative possibili e se sì quali?

Sì, penso che Napolitano sia stata la scelta giusta, a dispetto dell’anzianità, anche perché vista la situazione che si era venuta a creare non poteva essere D’Alema, l’uomo giusto, avendo fatto la campagna elettorale per un determinato schieramento. Gianni Letta è stato sempre al suo posto, ma non dimentichiamo che è stato al centro dei fondi neri dell’IRI negli anni ’70 e quindi non era una figura credibile al momento. Mi ha fatto male vedere i 42 voti a Bossi, che è leader di uno schieramento che fa i raduni sul Po e cantava con i suoi seguaci la canzone “Abbiamo un sogno nel cuore, bruciare il Tricolore…”. Parlo di Bossi perché è stato il secondo più eletto. Penso che Napolitano è una buona figura, che sicuramente riuscirà ad essere al di sopra delle parti.

*Il Governo Prodi. Dopo la vittoria risicata che durata potrà avere questo governo e soprattutto come si risolveranno i diverbi interni ai DS o il nodo Mastella-Bonino per il Ministero della difesa?

Come durata mi auguro che sia di cinque anni pieni. Diciamo che le liti sono più nell’ambito dell’Ulivo, nel partito “unico”. Sembra che qualcuno abbia attribuito a D’Alema, la frase e la volontà di una doppia vicepresidenza del Consiglio, con Rutelli. Non sarà così. La vicepresidenza andrà, a mio parere, a Rutelli. Non sono d’accordo sulla scelta di Rutelli, in tempi passati ho trovato molto da ridire sul comportamento politico di Rutelli.

*E sulla questione Bonino-Mastella?

Sicuramente vedo molto meglio Mastella alla Difesa. La Bonino alla Difesa sarebbe una scelta contraddittoria, viste le battaglie pacifiste che la Boni

ufficio stampa 28.07.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo Libanese ha trovato ciò che cercava da molto tempo, una ulteriore guerra.
La guerra è sempre brutta, per evitarla occorrono molte cose, ma soprattutto non si devono compiere atti aggressivi.
Il lancio di razzi sulle cittadine di un paese confinante secondo me rientra negli atti aggressivi.
Anche l'appoggio dato ad organizzazioni che hanno come scopo l'infliggere danni alla popolazione di un paese confinante io credo sia un atto aggressivo.
Forse anche addestrare ragazzi per trasformarli in bombe umane da usare nel paese confinante è un atto aggressivo.
Dopo mesi, anzi anni, di atti aggressivi può essere che il paese confinante decida di reagire con tutta la sua capacità offensiva.
In questo caso è naturale conseguenza che poi si debba piangere sui morti (propri o altrui fa poca differenza) e sui danni.
Un buon passo verso la pace potrebbe essere la distruzione immediata e pubblica di tutti i razzi ancora in possesso dell'Esercito di Dio in Libano.
Sarebbe un atto di coraggio che sicuramente gioverebbe alla causa libanese.
Oppure si può continuare a spararli su Israele sperando che l'opinione pubblica mondiale fermi comunque l'azione di Tsahal.

ari ben canaan 28.07.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi, due ospedali del sud Libanese hanno rifiutato gli aiuti mandati dagli Americani! Invece di ammazzarci, e poi mandarci gli aiuti, smettetela di manadre le bombe a Israele!!!, hanno ribadito.
L'altro ieri, Israele bombarda una stazione ONU nell sud, e 4 caschi blue muoino. Oggi, l'ONU perdona Israele!!! Ammazza quanto fanno le cose di fretta all'ONU!!! Ancora che mi parlate di giustizia ONU? E una MEGA PRESA PER IL C**O!!!
L'esercito piu potente al mondo ammette d'essere incapace davanti ai resistenti Hezbollah, e quindi Israele usa oramai la politica della terra bruciata, bombardando dall'aria e dall mare!!! Che coraggio!!!

Nabil El-Hage 27.07.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Ho ritrovato le foto pubblicate con la lettera in "Erode 2006". Sono presenti sul sito http://stopthewall.org/index.shtml, alla pagina http://stopthewall.org/activistresources/1240.shtml
e con quelle pubblicate nel tuo blog ce ne sono altre, che ritraggono bambine israeliane mentre decorano i missili da lanciare sul Libano.
Nelle news si legge che nei giorni scorsi, cioè nel pieno della guerra, i coloni israeliani continuavano a incendiare i terreni boschivi e coltivati dei palestinesi, per potersene impossessare e cominciare l'edificazione di nuovi insediamenti ebraici, con i quali assumere il pieno controllo di un numero sempre maggiore di terre intorno ai civili palestinesi.
Ti segnalo anche http://bethlehemghetto.blogspot.com/, voci dal ghetto di Betlemme.
Sono fatti e siti da far conoscere!
Dopo essere stata in Terra Santa il mese scorso, cerco il modo per sensibilizare il maggior numero di persone possibile, raccontando ciò che ho visto e vissuto, diffondendo le notizie che i media trascurano e tralasciano, segnalando i canali di informazione alternativa.
Spero che il tuo blog serva anche a questo.
Grazie
Benedetta

Benedetta Giorgetti 27.07.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento

vorrei rispondere a michele gavazzeni, qualche commento più sotto. ok è un falso. quella foto è falsa ma credi che i corpi non brucino davvero nelle auto? anche se pubblicano dei falsi non credi che la gente muoia comunque? vuoi un'informazione imparziale? vai in libano con una fotocamera e scatta tutte le foto (vere) che vuoi.

damiano lomazzo 27.07.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Come ho spesso letto, ed avete raggione, l’odio genera solo odio, e la violenza genera solo violenza.
Brava Israele: con il tuo atteggiamento matto, stai incrimentando l’odio di tutti i paesi arabi, e di tutti i mussulmani dell mondo, ed altri che vedono le cose come stanno.
Bravi Americani, che con il vostro sopporto incondizionato a questi atti criminali, ottenete solo che i stessi risultati.
Bravi governi Europei e ONU, che con il vostro silenzio approbatorio a cio che succede, fate solo che incrementare l’odio religioso che sostiene che fate parte di tutto cio. State dando una giustificazione ad ogni azzione terrorista!!! Mica per caso, e apparso oggi Gezzawi sulle TV arabe, diciarando che El-Quaida non rimarra piu zitta davanti a tutto quello che succede. Per me sempra un messaggio a tutte le sue cellule, di mettersi in moto.
Occhio ragazzi, stiamo andando dritti dritti verso la terza guerra mondiale.
Fermate tutto questo prima che sia troppo tardi......

Nabil El-Hage 27.07.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una precisione :
Molti difensori dei neonazzisti Israeliani sostengono che i Hezbollah si “nasconde” in mezzo alla pouplatione civile:
1 I Hezbollah fanno parte di questa populazione civile, e quando Israele attacca i suoi bambini, e per impedirgli di essere futuri resistenti.
2 Molti di questi massacri sono stati inoltrati su refugi che tenavano di scappare ai bombardamenti.
Tanto per l’informazione, io che vivo in Libano ed ho famiglia e amici che vivono nell sud, vi posso dire con certezza che quando Israele avverte la populazione di evacuare tale o tale villaggio, e solo una parata di from ai media, poiche sull terreno, glie lo impedisce avvertendo per elicottero che chi si move sara preso per bersaglio!!!!
Questa e un informazione piu che sicura, visto che ho svariati amici e parenti che me lo hanno riportato, da sotto le bombe.
Ma i vostri media ve lo hanno detto che gli Israeliani stanno bombardando gli aiuti umanitari che il mondo intero sta mandando in Libano? Ci vogliono affamare, e si sa bene in tal caso chi muore per primo!!! (I combattenti Hezbollah, vero?)

Nabil El-Hage 27.07.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sconvolta dalle immagini dei bambini morti a Beirut. Mi vergogno e non cosa fare. Un paese in piazza per una partita di calcio....cosa fa dopo il "fallimento" del vertice di Roma?????? Nulla..
E intanto la gente continua a morire..

Teresa Marino 27.07.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

10:33 Ben-Ami: "Impossibile disarmare Hezbollah"
"Credo che sia molto difficile, anzi praticamente impossibile, arrivare a un totale disarmo degli Hezbollah". Lo dice Shlomo Ben-Ami, ex ministro degli Esteri israeliano nel governo Barak. "C'è chi sogna l'eliminazione completa dei miliziani sciiti - spiega- ma un simile lavoro porterebbe il Libano alla guerra civile". Ben-Ami distingue poi la situazione con Hamas e quella con Hezbollah: "Sono due cose totalmente distinte, Hamas è un movimento nazionale che chiede il diritto di governare. Dovevamo concederglielo - aggiunge - invece di chiudergli le porte in faccia".

fabio zanforlin 27.07.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio a tutti di leggere questo libro:
"Perché ci odiano"
http://bur.rcslibri.corriere.it/libromese.php

Sono raccontate e documentate molte malefatte delle democrazie occidentali e diverse cose anche a proposito di Israele...
.. e si capisce perché la "politica" di Israele fa rabbrividire più del nazismo di Hitler che era una dittatura e non una "democrazia"..

Beppe Montanari 27.07.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici del blog.

Occhio alle immagini! Il mio post è indirizzato a una più attenta osservazione delle immagini riportate.

Non voglio entrare nel merito dei diritti di Israele a difendersi e sulla proporzionalità che deve intercorrere tra attacco e diffesa

la mia opinione è che l'azione di Israele non sia utile allo scopo per cui è pensata per varie ragioni.


Prendete ad esempio la terza immagine la più palesemente falsa tra quelle proposte

Il corpo del ragazzio giace in un automobile completamente carbonizzata i pannelli interni delle portiere non mostrano alcuna presenza delle rivestiture; i sedili della vettura sono stati
carbonizzati l'auto e brucata evidentemente a lungo.
Ora guardate il corpo del ragazzo: Il corpo indossa ancora i propri vestiti che presentano logorature diffuse ma non brucuature comparabili a quelle dell'automobile che occupa inoltre osservate i capelli che sono ancora al loro posto non sono burciati o altro e la pelle del ragazzo che non parrebbe essere stato in quell automobile mentre bruciava...
Questa immagine è un falso! e mi fa davvero incazzare che nessuno lo noti... sono stanco della stampa che da a bere cazzate agli italiani!

Isralele Sbaglia sono daccordo ma non accetto di essere preso per il culo!

Beppe fai mea culpa cancella quelle foto e poni attenzione a cio che pubblichi.

Michele Gavazzeni 26.07.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, in merito all' articolo "erode 2006" voglio segnalare il sito www.fromisraeltolebanon.org dove purtroppo ci sono delle immagini strazianti che nessuno fa vedere da noi. QUESTA E' LA GUERRA! quei bambini avrebbero solo dovuto fare il loro mestiere.....GIOCARE.
Per Dio qualcuno faccia qualcosa per fermare quel massacro mi sento impotente. BASTA!!!!!!!!!!!!!

FRANCESCO BROVIDA 26.07.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento

The SHOAH MUST GO ON!

notizie fresche fresche per tutti i filo sraeliani che sostengono ogni porcata di Isreale:

19:02 Nuovi raid israeliani su postazione Onu
I caccia israeliani stanno continuando a bombardare non lontano dalle postazioni delle Nazioni Unite, nel sud del Libano, nonostante l'attacco di ieri che ha provocato la morte di quattro osservatori dell'Onu. Lo ha indicato Jane Holl Lute, vicesegretario generale dell' Onu per le operazioni di mantenimento della pace, intervenendo oggi a Palazzo di Vetro dinnanzi al Consiglio di Sicurezza. Secondo Holl Lute, l'Unifil (la forza di interposizione Onu in Libano) le ha segnalato oggi 21 operazioni verificatesi in un perimetro di circa 300 metri attorno alla postazione di Khiam (quella dell'incidente di ieri), oltre a 12 tiri di artiglieria in un raggio di 100 metri, quattro dei quali hanno centrato la postazione.


Fedele Pacciani 26.07.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dalle mie parti si dice che son tutti finocchi con il culo degli altri... a quanti sostengono che Israele ha il diritto di difendersi e che i civili morti sono effetti collaterali, chiedo se sarebbero altrettanto così rigidi se le foto ritraessero i loro figli

Roberto Di Chio 26.07.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco.
Ci raccogliamo ogni anno per ricordare le stragi naziste, i campi di concentramento, i massacri avvenuti durante la seconda guerra mondiale nei confronti soprattutto degli ebrei.
E ora?
Ora che hanno un Paese, sono liberi dagli oppressori e potrebbero vivere in grazia di Dio cosa fanno?
Vanno a rompere il cazzo ai libanesi? Non bastavano i palestinesi?
Stà di fatto che gli ebrei sono di gran lunga peggio dei nazisti e lo stanno dimostrando! Pertanto ricevono tutto il mio disprezzo per le porcherie che stanno combinando.
Viva il mondo arabo. Sono molto più civili di noi e non lo si può nascondere.
Quando un kamikaze si sacrifica x il suo popolo non lo fa perchè è un mostro. Cosa volete che facciano? Devono lasciarsi uccidere dai nostri missili e dalle nostri carri armati?

Marco Petrosino 26.07.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON AVETE ANCHE QUALCHE FOTO DI QUALCHE BIMBO ISRAELIANO? O, FORSE, SE CI FOSSERO, QUELLI SONO "ALTRI" BIMBI.

SALUTI

RICCARDO QUATTRINI 26.07.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento

W l' Italia!!!
Caro Beppe,
finalmente il processo a calciopoli è terminato, ti confesso che ero un pò teso. Pensavo che dopo le sentenze di primo grado (anche se le consideravo miti) si facesse pulizia, per fortuna che il buon vecchio stile italiano ha ancora una volta trionfato; tutti puliti o quasi, illecitini contestati e buffettini di rimprovero sul pannolino x tutti, accompagnato da un "non fatelo più mi raccomando" minaccioso e sicuramente di monito per il futuro. In fondo è questo il messaggio che diamo da anni alla comunità internazionale, l'"italian do it better" geneticamente modificato in furbettoimbroglioncello, beccatopiangente, perdonatosollevato, tarallucciovinodipendente.
E contrastiamo eventuali critiche dai vari quotidiani francesi, tedeschi, inglesi etc, tutta invidia. The italian che do it better suscita gelosie, noi continueremo vincere sul campo - poco importa se continueremo a costruire i nostri squadroni coi mezzucci - a loro non resterà che farci il dispettuccio di non premiarci nemmeno con i rappresentanti più illustri del mondo del calcio. Risultiamo antipatici? E chi se ne frega. Siamo considerati un popolino? Tirem innanz. Ci guardano sospettosi? Poco importa. Tutta invidia, italian do it better.

Luciano Grammegna 26.07.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

di fronte al rinnovarsi delle violenze in M.O. (ora in Libano) e all'orrore mostrato, mi sento in dovere di dire quanto segue:

Dopo lo sterminio degli ebrei che si è perpetrato nell'ultima guerra, dove l'uomo ha potuto misurare la sua "pochezza", sembra quasi che in occidente ci si senta tutti in colpa, per quei tristi eventi. Questo Israele(e credo che abbia poco a che fare con l'ebraismo), lo sa e ne approfitta per pareggiare i conti, mostrando la sua vera natura veterotestamentaria, ispirata alla legge del taglione.
Siccome io non ho colpa per quello che è accaduto negli anni '40 e tantomeno sono un antisemita, dico quello che nessun politico dice mai: Israele sta sonoramente sbagliando bombardando civili inermi e strutture civili. Con la scusa di due militari sequestrati ha ammazzato non so quante persone, ha creato un milione di senza tetto, ponendo il Libano, per almeno venti anni, in ginocchio, così non gli potrà più nuocere, sistemando il fronte nord.
Se veramente aspira alla pace non può fare uso solo di carri armati, caccia, omicidi mirati, distruzione di case; ma, deve dialogare concedendo e ottenendo concessioni.
Tutto questo Israele non lo vuole, finché la sua sete di sangue non si sarà placata e nessun politico che ci rappresenta lo dice all'opinione pubblica.

Mah, non sarebbe ora di smetterla di sentirci in colpa e obbligarli ad una pace vera e senza bombardamenti, attraverso condanne politiche forti inerenti i loro comportamenti?

Enzo Rotini 26.07.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

aggiornamenti

16:12 Hezbollah: chiediamo cessate il fuoco
Hezbollah, le milizie sciite libanesi impegnate da giorni nel sanguinoso scontro con Israele, hanno chiesto un cessate-il-fuoco immediato e negoziati indiretti, finalizzati a uno scambio di prigionieri. La richiesta è giunta poco dopo la conclusione della conferenza internazionale di Roma, terminata senza che si raggiungesse l'accordo per la richiesta di una tregua immediata.


16:10 Più di cinquanta le vittime dei raid su Tiro
Sono almeno 55 le persone rimaste sepolte sotto le macerie in dieci giorni di bombardamenti israeliani sulla città di Tiro. Si tratta per lo più di civili, e tra di loro si contano molti bambini. I soccorritori, impegnati sul campo per cercare di estrarre dai detriti i sopravvissuti, non sono ancora in grado di stabilire quanti siano in tutto i morti.

fabio zanforlin 26.07.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

I porci sionisti, per dimostrare al mondo il loro livello d'impunità, hanno attaccato una postazione dell'ONU.

Avete notato che nessun casco blu è yankee?

Gino Gigi 26.07.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Grillo,sono suo ammiratore da tempo sia per quanto riguarda la comicita' che la sagacia con la quale fustiga i costumi (mal?) italioti.Debbo quindi sottoporle il seguente quesito: lei non pensa che morale e politica non possano (debbano?) andare daccordo ? O meglio, se lei pubblica, e giustamente, foto di bambini Libanesi morti, non dovrebbe anche mostrare gli effetti degli attacchi suicidi dei fanatici estremisti su Israele ? E se per governare vi é bisogno di qualche compromesso (anche sudicio), ma il fine é di tenere il Puffone fuori da palazzo Chigi, non vale la pena di dimenticare "Il Giusto" per ottenere "Il Buono" ?
Ho avuto il privilegio, tempo addietro , di cenare con un professore di Harvard, il quale sosteneva che JFK era a conoscenza del disastro incontro al quale andavano gli esuli Cubani della Baia dei Porci, ma che non volle né poté evitarlo perché non voleva perder l'appoggio della Florida,schierandosi apertamente contro di loro, né poteva sostrenerli con l'esercito Usa senza mettere il mondo intero a rischio di una guerra nucleare con l'URSS;Kennedy scelse : 2.000 morti contro 2.000.000.Moralmente riprovevole? Certo, ma cosi' é la gestione del potere, che spesso esula dall'intelligenza comune e dalla sua morale.Rispettosamente, Andrea Ravano

Andrea Ravano 26.07.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.bloggers.it/DEUX/

Io credo che il livello di civiltà di un popolo debba misurarsi rispetto al modo in cui esso tratta i propri nemici.
E' un dato inconfutabile che chi si accanisce contro popolazioni inermi sia un popolo incivile. Ed è un dato altresì inconfutabile che chi si adopera con l'ipocrisia a giustificare qualunque crimine contro l'umanità sia egli stesso co-responsabile di tali crimini

Roberto Dichio 26.07.06 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Certo che se davvero Israele ha deliberatamente ucciso i 4 dell'ONU in Libano, come accusa Annan, (immagino un atto studiato per avvertimento ai capi a Roma, chi è che comanda in medio oriente) è davvero un fatto allucinante...
..
..
..o meglio l'ennesimo atto di terrorismo di stato di un Paese che sul terrorismo purtroppo si basa.

Giola Gio 26.07.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

vi aggiorno e mi permetto di sollevare un dubbio: forse forse come già scrissi il governo ha dato carta bianca all'esercito e adesso comunica a livello mondiale ciò che combina? secondo voi si può pensare che il governo di olmert in realtà sia un fantoccio comandato dai funzionari dell'esercito?

13:32 Base osservatori Onu già colpita in precedenza
Colpi di artiglieria israeliana avevano già raggiunto il rifugio della base Untso - la forza osservatori Onu di Khiam - nella quale erano di stanza anche i quattro uccisi ieri sera. Lo ha appreso l'Ansa da fonti della sicurezza. Il personale Onu aveva segnalato ai comandi israeliani l'eccessiva vicinanza dei colpi.

fabio zanforlin 26.07.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Cosa si può dire di fronte ad immagini come queste?
Il male è male, occorre riconoscerlo, in qualsiasi forma si manifesti è sempre osceno e svela il suo volto che è anti-umano.
Non si può giustificare il male, nessun tipo di male. Nel momento in cui accenniamo anche solo una piccola giustificazione, di qualsiasi tipo, avvalliamo immagini come queste.
Occorre riconoscere il male per quello che è, ed agire perché si possa quanto meno arginare, sia con la preghiera che con l'azione. L'una non esclude l'altra.
Riconoscere che la radice del male è dentro di noi, anche dentro me, è realismo. Chiedere a Dio la forza di resistere al male è realismo. Questa posizione è l'inizio della pace.

Andrea Nori 26.07.06 13:29| 
 |
Rispondi al commento

mi permetto di occupare spazio e riscrivo quanto scritto pochi minuti fa perchè rileggendo mi sono reso conto di quanto poco comprensibile fosse e di quanto mirato fosse il mio disappunto. Siccome non credo che si debba dare troppo peso a commenti come quelli di questi signori Natale E Alessia citati qui sotto, mi limito a dire che la cultura dello scambio umano e della comunicazione sono quelle che hanno permesso all'uomo di crescere da quando non sapeva parlare. Molta di questa cultura è giunta dai paesi arabi molta da ogni parte del mondo mano a mano che l'uomo si è spostato dalla sua culla verso il mondo. E ha sempre imparato grazie alla comunicazione. Questi signori e chi la pensa come loro non permettono questo tipo di scambio e fomentano la guerra come unico modo di comunicare. E l'odio come linguaggio. Ripeto che se lo fanno dalla loro poltrona dell'ufficio e/o di casa dovrebbe vergognarsi. Se siete israeliani coinvolti dovreste capire ugualmente che la soluzione che state adottando non porterà sicuramente fiori sulle tombe dei vostri cari. Con la vostra filosofia i venditori di armi si arricchiscono. E l'hezbollah continuerà a sparare. Con il vostro bisogno di schierarsi annullate la personalità. Il bisogno stesso di abbandonare il dialogo e colpire il dissidente fomenta una cultura della forza, che se è vero che la vita è una cosa meravigliosa non potrà che un giorno ritorcervisi contro. Se scrivere quanto scrivete vi dona quel che di sensazione di personalità forte dovreste dimostrarlo andando a combattere per quello che sostenete. La fonte della giustificazione di quanto scrivete non proviene a mio parere da cose che fanno crescere: la curiosità non è in quelle parole, la possibilità non è in quelle parole, l'amore non è in quelle parole. Detto questo Omar quando questi scrivono lascia che scrivano. Non è più il caso secondo me di commentare.

fabio zanforlin 26.07.06 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono parole per commentare queste immagini,la loro tragicità è lampante e chiara per tutti.Sono stanco di vedere vite spezzate prima ancora che queste vite riescano a camminare con le proprie gambe...se vogliono la guerra l'avranno,tanto moriranno solo coloro che non capiscono un emerito "cazzo" di ciò che gli sta capitando intorno!Perchè le guerre non le combattono i vari presidenti e capi di organizzazioni terroristiche?In fondo sono loro ad avere avuto l'idea e ad avere il maggior interesse alla riuscita della guerra...cambiamo questo mondo di merda

Luca Nigro 26.07.06 13:13| 
 |
Rispondi al commento

trovo con mio grande disappunto che persone come Natale e Alessia (che mi viene da pensare quasi siano la stessa persona perchè una donna non parla così alessia o chi sei tu) continuino a permettersi di sparare sentenze su questo blog. non c'è bisogno di lanciare anatemi. chi vive così non ha altra scelta che continuare a vivere così. di fatto non ho ottenuto risposta da loro sul motivo per il quale riescano a scrivere cose così prive di sana possibilità di errore. A me spaventano. Soprattutto perchè non cercano dialogo. Se non altro conosciamo i loro nomi. Il mondo è bello perchè è vario. Io se fossi tormentato dalla rabbia come voi andrei a farmi un giro da quelle parti. Mai guardato fightclub? provate una sorta di filosofia come quella e allora potrete anche sparare. Ma con coscienze da poltrona e tv io non credo vi possiate permettere di farlo. Vergognatevi.

fabio zanforlin 26.07.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento

*************************************************
ATTENZIONE!!!

A quanto pare i jet Israeliani stanno adoperando ARMI PROIBITE!

Che tipo di armi?

BOMBE AL FOSFORO!
*************************************************
Entra nel blog cliccando sul mio nome!

Massimiliano Borella 26.07.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni assistiamo al balletto di incontri tra i più importanti capi distato del mondo, che dicono di discutere sulla guerra in Medio Oriente. Non so quante migliaia di persone vanno e vengono da aerei, alberghi, suite, ristoranti...e magari anche spettacoli per il divertimentoe quant'altro. sono anni che parlano di pace, di accordi di protocolli, ma le uniche cose concrete che vediamo, sono grandi sorrisi, foto ricordo, pranzi, comitati di accoglienza eperfino un piano forte per la sig.ra Rice, che dietro quel sorriso canino cela la solita politica imperialista e contraddittoria dell'America. Se solo volessero veramente gli accordi di pace si potrebbero fare, basterebbe rinunciare ai grossi interessi sulle armi, sul petrolio, sulle basi militari da spargere ovunque. Non ci facciamo prendere in giro, le loro sono "tutte chiacchiere e distintivo". siamostufi disorrisi e annunci di facciata che servono solo a roproporre ora l'uno ora l'altro capo di stato neo eletto, sono solo spots pubblicitari. Sono desolata e senza speranza che per i pèiù deboli possa cambiare qualcosa, ci sono troppi cannibali in giro.
Grazie per l'accoglienza Patrizia

Patrizia Torti 26.07.06 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho ricevuto ieri da un'amica americana il seguente messaggio che mi sembra veramente allarmante:
To All
In 1970, a Muslim Leader in Bosnia wrote in the "Islamic Declaration" that Islam can not coexist along side other social orders. The following supports this and Americans must remember that this is not just a conflict between some radical Islamic Nazis and the USA but a clash of civilizations.
Can a good Muslim be a good American?
I sent that question to a friend who worked in Saudi Arabia for 20 years.
The following is his reply:
Theologically - no. Because his allegiance is to Allah, the moon god of Arabia.
Religiously - no. Because no other religion is accepted by his Allah except Islam (Quran, 2:256)
Scripturally - no. Because his allegiance is to the five pillars of Islam and the Quran (Koran).
Geographically - no. Because his allegiance is to Mecca, to which he turns in prayer five times a day.
Socially - no. Because his allegiance to Islam forbids him to make friends with Christians or Jews.
Politically - no. Because he must submit to the mullah (spiritual leaders), who teach annihilation of Israel and Destruction of America, the great Satan.
Domestically - no. Because he is instructed to marry four women and beat and scourge his wife when she disobeys him (Quran 4:34).
END OF PART 1

Chantal Pedote 26.07.06 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" Ho detto ai miei figli che non devono, in nessuna circostanza, partecipare ad un massacro, e che le notizie di massacri compiuti tra i nemici non devono riempirli di soddisfazione o di gioia.

Ho anche detto loro di non lavorare per società che fabbricano congegni in grado di provocare massacri, e di esprimere il loro disprezzo per chi pensa che congegni del genere siano necessari. "

- Kurt Vonnegut jr, MATTATOIO N°5

golden goal 26.07.06 09:47| 
 |
Rispondi al commento


LETTERE DALL'INFERNO, qualcosa in più sulla situazione in Libano e i medio oriente

davidevaccarin.blogspot.com/2006/06/lettere-dallinferno.html

Davide vaccarin 26.07.06 03:04| 
 |
Rispondi al commento



Associazione a tutela dei consumatori
Sito: www.lagrandefamiglia.com
e-mail: aeroportomalpensa@gmail.com
tel. 338 3912780
tel. 347 3142298

Comunicato stampa del 25/07/2006

Le bombe di Premia (VB)

Cosa c’è di meglio che una giornata al fresco in montagna?
Cosi ho scelto una località tranquilla e rilassante Premia, in Val Formazza.
Imboccata l’autostrada per Gravellona, cominciano le prime sorprese, a fianco della carreggiata, i cestini pieni all’inverosimile!!
Sarà un caso, penso, e non ho dato peso alla cosa, che avevo già notato la scorsa settimana.
Proseguo e noto che anche più avanti i cestini sulla destra sono strapieni, e comincio a fare foto, che allego.
La stessa sporcizia si nota anche alla fine dell’autostrada sulla SS.33 nell’indifferenza generale.
Arrivo a destinazione, c’è traffico e molti camion.
Mi metto a leggere il giornale e sobbalzo sulla panchina: bombe e botti ma non è capodanno, sono le conseguenze delle cave di marmo della zona.
Nonostante la zona sia tranquilla e rilassante, hanno rilasciato un numero impressionante di licenze tutte nella stessa zona e alcune vicine al residence S. Gaudenzio di Premia dove ci sono decine di famiglie.
Finito di pranzare spero di rilassarmi, ma dopo poco anche questa idea deve essere abbandonata.
Non sono mai stato in zone di guerra, però Vi assicuro che immagino la guerra andando a Premia.
I turisti portano traffico, e soldi alle attività del posto, però chi vi abita difende le cave.
Tutti abbiamo diritto di lavorare, occorre farlo senza disturbare, senza inquinare, senza deturpare l’ambiente, senza mettere a rischio gli altri.
Ci viene riferito di massi caduti sulle case, vibrazioni tali da provocare crepe, e altri danni, ma di fronte ai miliardi delle cave, per pochi, cosa contano qualche centinaio di turisti che spendono quel poco che gli è rimasto per godersi un po’ di natura e fare un pic-nic.
LA RAGIONE STA SEMPRE DALLA PARTE DI CHI HA DI PIU’, GLI ALTRI NON CONTANO, SONO POVERACCI.
Si può quantificare quanto vale una sana boccata d’aria di montagna, gli uccellini che cinguettano, il sole di montagna, un bagno nel ruscello, una camminata al fresco tra le piante? Tutte queste cose non hanno prezzo definito, mentre le cave rendono.
Al ritorno la strada è piena di camion su uno di questi dei frammenti enormi di montagna sono mal posizionati ed uno di questi si muove: sono atterrito (ho le foto).
Siamo in Italia, la mobilitazione c’è solo per il calcio, bellissimo sport, e per le altre cose che non quadrano, la sanità che costa e non si sa come pagarla, le pensioni che vanno tagliate perché viviamo troppo, le tasse incredibili che si pagano ed è una coda unica in tutti gli uffici pubblici e privati aperti al pubblico?
Per le altre cose non ne vale la pena, non cambia niente, cosa possiamo fare se non subire?
OGNI TANTO QUALCHE ROBIN HOOD LANCIA UN SASSO, MA PURE L’ACQUA SI E’ STUFATA DI RISPONDERE, SEMPRE LO STESSO SASSO CHE ROMPE!!


Il Presidente dell’Assoc.Consum:”La Grande Famiglia”
Giuseppe Criseo
www.lagrandefamiglia.com

GIUSEPPE CRISEO 25.07.06 21:16| 
 |
Rispondi al commento

mi chiamo carlo e sono un artigiano che opera nel settore dell'informatica.ho appreso con vero senso di repulsione che la stragrande maggioranza dei politici che ho votato alle recenti elezioni, ha deciso di allinearsi alle richieste della CDL, un colpo di spugna ai reati piu' infami, quelli che impediscono a questo paese di essere quello che tutti aspettiamo da anni, rispettoso delle persone oneste che hanno timore e rispetto delle istituzioni.l'unico ministro che ha deciso di essere coerente ha tutti contro, compresi coloro che ci hanno promesso una svolta nella societa', nella gestione del pubblico. che schifo, giuro che se dovesse andare come sembra mi levero' anche l'ultimo dovere. non votero' piu'
grazie dello spazio concesso

carlo mameli 25.07.06 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Erode esiste ancora, non è una scoperta. Ma esiste su tutti e due i fronti. Esiste quando accadono cose orribili come quelle riprotate dal tuo post, ma esiste anche quando ragazzi e ragazze di 16-17 anni si imbottiscono di esplosivo e si fanno esplodere su autobus di ragazzini che vanno a scuola o mamme che vanno al mercato coi loro bambini, nel nome di un dio guerriero che vuole la guerra santa. Erode esiste anche quando i razzi hezbollah uccidono bambini nelle loro case. Questo orrore non ammette schieramenti ideologici, non si può distinguere tra bambini di una parte o dell'altra: i bambini sono TUTTI innocenti.
Piuttosto sarebbe bene aprire gli occhi per vedere chi vuole davvero questo stato di cose. Cui prodest il conflitto in medio oriente?
Saranno mica degli interessi economici, politici e religiosi?
Non sono così bravo a dare risposte, ma penso che questa dovrebbe essere la vera domanda. Trovati i veri responsabili (spesso capi di stato, politici e imprenditori senza scrupoli che vivono nel lusso e nella sicurezza) forse si potrà davvero capire e magari trovare una soluzione, vera.

Cordiali saluti

federico carboni 25.07.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'ignoranza ma chi ha assegnato uno stato ad Israele proprio inquella zona?

Franco Caracciolo 25.07.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complici tutti di questa barbarie.

Franco Caracciolo 25.07.06 20:08| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA DEDICA E' PER OLMERT E BUSH"!!

*************************************************
Se siete "quelli comodi" che "state bene voi"...
Se altri vivono per niente perché i "furbi" siete voi....vedrai che
questo posto, questo posto...
IS BEAUTIFUL!!!!!!!
SE siete "Ipocriti Abili"....non siete mai colpevoli
SE non state mai coi deboli, e avete buoni stomaci....
SORRIDETE! ........gli spari sopra....SONO PER NOI !
SORRIDETE!.........gli spari sopra....SONO PER NOI !
(ed) È sempre stato facile fare delle Ingiustizie !
Prendere, Manipolare, Fare credere!........ma adesso
State più attenti!
Perché ogni cosa è scritta!
E se si girano gli eserciti e spariscono gli Eroi
Se la guerra (poi adesso) cominciamo a farla noi
NON SORRIDETE........GLI SPARI SOPRA.......SONO PER VOI !
NON SORRIDETE........GLI SPARI SOPRA.......SONO PER VOI !!!!!!

VOI abili a tenere sempre un piede qua e uno là
AVRETE un avvenire certo in questo mondo qua
però la DIGNITÀ!!!!!
Dove l'avete PERSA!
E SE per sopravvivere.....qualunque porcheria
Lasciate che succeda...e dite "non è colpa mia".....
SORRIDETE.........GLI SPARI SOPRA........SONO PER NOI!
SORRIDETE.........GLI SPARI SOPRA........SONO PER NOI!
SORRIDETE.........GLI SPARI SOPRA........SONO PER NOI!

(VASCO ROSSI - GLI SPARI SOPRA)
************************************************

DA PARTE DEL BLOG "Falla Girare"!!

Massimiliano Borella 25.07.06 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti a leggere l'articolo pubblicato a pag. 30 del "sole 24 ore" di oggi, intitolato "Bnl chiude i conti con l'Iraq di Saddam".
Lascio a voi le (spero logiche) conclusioni del caso.

Fabio Clem 25.07.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono cresciuto leggendo Primo Levi e Giorgio Bassani.
Sono stato terrorizzato da quanto la "mente" dei nazisti riuscì a concepire.
Oggi non riesco a trovare una VERA differenza fra ciò che fecero quei disgustosi criminali e quello che fa l'esercito ed il governo israeliano.
Tengo a sottolineare esercito e governo, perchè ho visto decine di blog con commenti inorriditi anche da cittadini Israeliani che non giustificano questi orrori .
Perchè i "!governi" occidentali accettano passivamente queste centinaia di morti innocenti ?
Perchè non fanno la voce grossa magari imponendo un embargo fino a che lo stato e l'esercito di quel paese continuano a massacrare innocenti con il consenso di quel criminale di bush ?
Perchè anche il popolo Statunitense deve pagare quel che decide un folle ?
Israele DEVE ESISTERE , DEVE !" Ma non così !
Anche la Palestina HA IL SACROSANTO DIRITTO di ESISTERE.
Non ci sarà mai pace col sangue. Le faide continueranno fino allo sterminio di uno dei due popoli .
Senza contare che i pazzi esistono da tutte le parti e qualcosa di ancora più orrendo può scatenarsi.
Claudio

Claudio Cavana 25.07.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

http://fromisraeltolebanon.org/

fati edo 25.07.06 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Cari ragazzi di qualsiasi appartenenza religiosa, politica, culturale ecc.ecc. vi consiglio di leggere qualche libro sul terrorismo occidentale (non sono quello di Israele ma da parte di molti paesi che noi chiamiamo "DEMOCRAZIE") che nel silenzio dell'informazione ogni anno uccide migliaia di persone. Questi libri sono pieni di fatti e prove documentali che vi faranno vedere le cose in un modo completamente diverso.
Un abbraccio.
Gigi

Luigi Masini 25.07.06 14:48| 
 |
Rispondi al commento

vorrei tanto mettere il dito nella piaga per quanto riguarda gli stipendi d'oro di alcuni ministeri:
antitrust il caso più eclatante dove gli stipendi enormi e le assunzioni di nomi importanti sono ovunque, vedi figlie di napolitano od altri.
ma allora i sacrifici li dobbiamo fare solo noi.

giancarlo cantagallo 25.07.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento

ecco il summit romano!!
mercoledi 26 si riuniranno molti capi di stato per ragionare su come fermare la guerra..
CHE FARSA!!! VISTO CHE ISRAELE, LIBANO, IRAN E SIRIA NON PARTECIPANO!!
E cosa decidi? sulla sorte degli altri senza che siano parte attiva??
Fate le solite manfrine per l'opinione pubblica??
per pulirvi la coscienza davanti agli elettori(o finti elettori?)
Fate schifo, 250 persone da tutto il mondo che si trovano per affermare che Hezbolla deve consegnare i 2 soldati rapiti, tutte le armi, l'intero esercito schierato al confine..
VOLETE PURE CHE SI METTANO GIRATI CON I PANTALONI GIU' A 90 GRADI??
Io non capisco, sembra una situazione surreale, e' scoppiata una guerra dove chi ha armamenti li sta' sfruttando appieno e qui si viene adire che bisogna far tacere le armi..
come la mitica CONDOLEEZZA..che passa in rassegna come la brava maestrina con gli alunni cattivi; ha aspettato per settimane che si scannassero poi arriva e dice che bisogna terminare i bombardamenti sotto ben definite postille (vedi sopra), mentre il suo caro superiorwe giorgietto invia in tutta fretta armi a tecnologia lasr e satellitare super precisi..
cosi' almeno gli stati non rompono i coglioni con i civili morti..armi chirurgiche a prova di errore..
UN CONTROSENSO DIETRO L'ALTRO, SOLO CHI E' RINCOGLIONITO DALLA TV NON PUO' VEDERE QUESTO..
SIAMO ARRIVATI IN UN TERRENO PREPARATORE ALLA GUERRA VERA E PROPRIA, DOVE I CITTADINI DEL MONDO SARAN CON I COGLIONI, LE ORECCHIE E GLI OCCHI PIENI RICOLMI DI QUESTI SCEMPI E NON AVRANNO PIU' LA FORZA DI REAGIRE, MA A MALAPENA DI SUBIRE I VOLERI DEGLI ALTRI...DOVE MORTI, RAZZI, CARRI ARMATI,SOPPRUSI, PALAZZI CROLLATI CHE FAN DA TOMBA A FAMIGLIE NON SARANNO PIU' OGGETTO DI SCEMPIO E SCANDALO MA SARAN DIVENTATI "ALL'ORDINE DEL GIORNO" ED OGNUNO SI FARA' XXX SUOI, COMPRESI QUELLI CHE FAN LA GUERRA...
D'ALTRONDE SON 50 ANNI CHE NON CI SON GUERRE IMPORTANTI..IL CICLO DEVE RIPETERSI PERCHE' CHI E' RIMASTO SCOTTATO SON I NS NONNI ORMAI DECEDUTI

CESARE POLA 25.07.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe il caso che si rendessero pubblici i dati e le foto dei morti israeliani (donne e bambini) massacrati a colpi di katiuscia.
solo così si darebbe una informazione completa; altrimenti resta faziosa e poco affidabile.
mi meraviglio di te, Beppe, sempre sensibile ed attento, con lo sguardo a 360 gradi.

antonio Perrone 25.07.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fermiamo tutte queste maledette guerre fondate nel nome delle religioni, delle terre, del petrolio, dell'autodifesa ecc..
vorrei dire molte cose ma pensandoci bene c'è solo una cosa da urlare: BASTA IN NOME DELL'UMANITà.
gianluigi

gianluigi ciarletta 25.07.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento

The Shoah must go on.

Lo zio Adolf, con il suo bel testamento sull'ebraismo internazionale l'aveva vista lunga.
Pensavo fosse un povero pazzo, ma mi sto ricredendo.

La loro capacità di perpetrare massacri inumani e poi passare per vittime è impressionante.

Sono il classico lupo travestito da agnello.
E chi non se ne rende conto, scusatemi, è un vero coglione.

Fedele Pacciani 25.07.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

queste immagini mi sono apparse come un pugno allo stomaco ! spero che le vedano tutti!

vania caruso 25.07.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Se i commenti a queste foto fossero solamente sulla sofferenze delle persone non avrei detto la mia però visto che tanti si abbattono contro israele appena possono vorrei dire che a me spiace tantissimo per questo conflitto, cazzo soffro tutti i giorni,ho famiglia in tutteddue i paesi(incredibile, eh?eppure è così!!)però gli Hezbollah si nascondono in mezzo ai civili,è il loro asso nella manica, loro accendono la miccia,israele risponde(pesantemente),eppoi quando muoiono i civili li mostrano alla stampa e piangono lacrime di coccodrillo,lacrime di infamia!
Cristo,tra israele e libano non c'erano conflitti in corso,israele si è ritirata 6 anni fà e il Libano non aveva niente da recriminare,gli Hezbollah rapiscono 2 soldati e ne uccidono 8. Israele che deve fare?abbozzare?stare zitto? farli fare?Lo so che è brutto vedere palazzi distrutti e bambini(e non solo)morti ammazzati, ma sappiate che molti libanesi sono contenti che israele si sta liberando per loro degli Hezbollah,tanto quanto sono incazzati che li stanno distruggendo varie parti del paese. Però se israele non distruggeva aeroporto,ponti e strade magari i militari venivano nascosti in Siria o in Iran eppoi Israele che avrebbe fatto? avrebbe dovuto attacare la Siria, al che l'Iran gli avrebbe aiutati e tutti giù per terra!!TERZA GUERRA MONDIALE!
Io non posso difendere ciò che israele fà nei territori occupati,la costruzione di colonie, ecc...ma questa è una storia diversa, molto diversa, anche se io sono convinto che Paesi ben più forti del Libano l'abbiano organizzato per ben benino da tanto tempo,infatti Nasarallah dopo il rapimento e l'uccisione dei soldati disse che erano 5 mesi che stavano organizzando questa azione,e Nasarallah una cosa del genere non la fà senza l'ok di chi lo paga.
Aprite gli occhi,vedere morte e distruzione è brutto, bruttissimo ma almeno dobbiamo essere chiari su una cosa: ogni volta che piangiamo un bambino morto per un bombardamento israeliano, ricordiamo perche hanno iniziato..

oshry chageg 25.07.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

...non si sciglie, non si scioglie proprio questo nodo che ti prende alla gola e ti senti incazzato, addolorato e poi pensi MAI PIU e pensi a cosa puoi fare tu ogni giorno, a come lavorare concretamente per un'educazione alla pace dei nostri figli e innanzi tutto di noi stessi, pensando a quanto sei disposto a rinunciare delle tue comodità per mettere in discussione politiche di potere e di morte che hanno tutto ciò come risultato.

monica montabone 25.07.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Commentare......come se ci fosse da commentare, c'è solo da vergognarsi.!!!!
Non sono per nessuno e non distinguo politicamente, so solamente che potrebbero essere figli miei, tuoi, di qualsiasi persona e li uccidiamo, gli regaliamo ai sopravvissuti comeun 'tesoro' di violenza e basta.... facciamo tutti pena. Se non siamo colpiti nel proprio tutti stiamo in disparte. Le guerre sono per chi non ci arriva con l'intelligenza a capire che ci uccidiamo, autodistruggiamo, violentiamo da soli. Facile dire PACE a tutti, è vero è facile, il difficile è 'accettare' la pace e ciò che ne consegue, le condivisioni ,gli aiuti ecc., a questo nessuno di noi è pronto, teniamo stretto il lenzuOlo ormai logoro, lo tiriamo cerchiamo di non darlo a chicchessia ed invece si stratta di noi e restiamo lì a guardare, immobili e attoniti, senza la forza di reagire. La nostra forza devono, sono proprio immagini come queste.... BASTA GUERRE, BASTA UCCIDERE, BASTA DISTRUGGERE: CHI SBAGLIA è IL RICCO PENSATORE CHE SI SENTE SUPERIORE.
non siamo pronti ad accettare tutto questo.
Ho voglia di cambiare di vivere in un mondo dove esiste un pò di serenità.
So che io posso far poco ma quel poco cerco di farlo, e se tutti si impegnassero forse qualche cosa potrebbe anche cambiare
Maria Gabriella Ferrini

maria gabriella ferrini 25.07.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento

non comment su tutto! solo una cosa mi viene in mente: povere creature

rosella cerreoni 25.07.06 08:29| 
 |
Rispondi al commento

I morti non hanno nazionalità? Non è vero: quelli arabi affollano i nostri siti con immagini cruente di bimbi, di corpi maciullati, immagini da non pubblicare. Quelli Israeliani appaiono solo in qualche sito ufficiale o redazionale. Sono anonimi, su barelle o in autoambulanza, ricoperti da un commiserevole drappo. Non fanno notizia, sono morti che non piacciono!

Eppure anche Haifa é in fiamme. Decine i morti ed i feriti.

Ma il nostro ufficiale ferito, da chi è lì ricoverato, perchè non a Damasco? Fortunatamente sembra stia migliorando: tanti auguri al capitano Roberto Punzo.

Franco Gasparini 25.07.06 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Viene sponaneo ,sentire una ferita nel cuore...
ma l'abitudine lentamente, sottile e subdola cifa anche dimenticare,gli orrori che viviamo,ogni giorno,e le grida dei morti ,anche se apparentemente lontane riempiono il nostro cielo.
Io so solo che posso credere nella pace portandola nel mio quotidiano,ed anche questo e' a volte difficile.
Spero che piu' uomini e donne si "illuminino" affinche' si possa cambiare il paradigma,per sempre.Elisabetta Ronchi.

elisabetta ronchi 25.07.06 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Quando le parole non servono...:

http://fromisraeltolebanon.org/

Gianluca Giacobetti 24.07.06 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, conosco il tuo impegno per la pace e per questo mi permetto di scriverti. Nell’apertura su Repubblica del 18 luglio, a firma Bernard Guetta, sono scritte molte cose sottili, vere e sensate. Ma quest’articolo, al pari di molti altri, quasi la totalità in questi giorni, dà per scontato una cosa che scontata non è, e forse non è neanche vera. In altre parole ipotizza che Israele accetti i confini del 1967, e di conseguenza riconosca l’esistenza di un altro stato sovrano oltre quei confini. Da questa ipotesi deriva l’elementare contraddizione che non si riesce a capire perché il governo israeliano continui a costruire colonie nei territori occupati. Ricordo che Gaza rappresenta appena l’8 % dei territori occupati, quei territori, ripeto, che per non essere più “occupati” dovrebbero essere “liberati”, in altre parole restituiti. Tutti dicono di essere per la soluzione”due popoli, due stati”, ma nessuno pensa di praticare realmente questa soluzione.Cosa ne pensate di una Conferenza Internazionale di Pace per il Medio Oriente che definisca, una volta per tutte ed in maniera vincolante e inappellabile, confini, territori, risorse e diritti, insieme ovviamente anche ai doveri, dei due popoli e dei due stati? In generale anche il processo di decolonizzazione nelle ex-colonie africane è passato per Conferenze e decisioni internazionali in cui tutte le parti in causa, per il bene di tutti, hanno dovuto rinunciare a qualcosa. Una CONFERENZA sovrana, per le due parte del conflitto israelo-palestinese, che imponga le tante risoluzioni ONU, rimaste lettera morta, e che vigili sul rispetto delle decisioni prese dalla comunità internazionale. Ci sono stati troppi morti, troppa sofferenza ed umiliazione, troppo terrore da ambo le parti per continuare ancora su questa strada. Non tutto sarà ovviamente risolto in Medio Oriente, e nel mondo in generale, ma si sarà sicuramente fatto un passo in avanti sulla strada della convivenza civile e pacifica. Vi saluto. Maurizio Buzi

maurizio buzi Commentatore in marcia al V2day 24.07.06 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Stasera ho visto condoleeza rice in tv,era in libano per voler fare cessare il fuoco...
Ma...scusa la mia ignoranza caro Beppe,chi ha venduto e sta vendendo le armi per quel conflitto?
Bisognerebbe smettere di costruire armi.Ciao.

marco ruscelli 24.07.06 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se qualcuno l'ha già proposto, ma mi sembra il caso di REVOCARE IL PREMIO NOBEL PER LA PACE A SIMON PEREZ.

Roberto Marrani 24.07.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sin dai tempi più remoti a cui può riferirsi la nostra ricerca storica e/o preistorica, non si ha memoria di una guerra o una azione simile che sia stata intrapresa da un gruppo di individui nettamente più deboli rispetto ai propri nemici.
Premetto che, se a qualcuno vien da pensare a questo o a quell’episodio in cui i deboli hanno attaccato i forti, è opportuno distinguere le azioni bellicose indotte da stati di disperazione o da cattivi consiglieri. Ma è indubbio che un singolo individuo o un gruppo di individui, se non è scemo o tende al suicidio, non attaccherà mai chi senza alcun dubbio lo massacrerà. Per fare un esempio, è come se un pacifico uomo di mezza età, senza avere alle spalle esperienze di “streetfight”, decidesse, senza un sensato motivo, di spaccare la faccia a Tyson, il noto campione della boxe. E’ ovvio che ciò normalmente non potrà mai accadere. Potrebbe invece accadere che il nostro pacifico uomo di mezza età, indotto a difendersi, possa lottare anche contro uno come Tyson.
Ora, in base a questa riflessione, scritta di getto dopo aver ascoltato le ennesime notizie di guerra… oggi contro il Libano, mi viene un forte stimolo intestinale a sentire che Israele ha il diritto a difendersi. Ma da chi si deve difendere? Da quattro straccioni?? E per difendersi da quattro straccioni, ha il diritto di devastare una Nazione?
Va bene l’ipocrisia; va bene che gli ebrei hanno subito ogni sorta di sopruso durante la seconda guerra mondiale, ma cerchiamo di essere seri!! E’ come se scoprissi che il calabrone che mi ha morsicato provenisse da un nido situato sul balcone del mio vicino e allora io gli riempio l’appartamento di benzina e arrostisco lui e i suoi calabroni… e poi il giudice mi assolve dicendo che ho diritto a difendermi.
Non diciamo stronzate!! Quelli di Israele sono atti criminali che debbono essere condannati e non giustificati!
Chissà perché, se Israele si fosse chiamato Serbia, oggi assisteremmo gioiosi alla partenza dei nostri bombard


Caro Beppe, ero tranquillo nel mio ufficio e Radio24 ha richiamato la mia attenzione rispetto ad alcune foto che riguardavano la realta libanese di queste ore menzionando il tuo blog.
Io sono uno di quei consulenti bancari che si occupa di finanza, investimenti e cose a te molto "care". Trovandomi però, difronte alle foto che hai publicato ho avuto l'impulso istintivo di toglermi cravatta e orologio per scriverti con maggiore "liberta".
Vedi, disgusto e frustrazione per la situazione che stiamo vivendo ormai sono all'ordine del giorno ed è sufficentemente condivisa, vedo anche che ne hai fatto un'interessantissima panoramica, su tutti i fronti a 360°.
Adesso però, su queste foto, SONO SCATTATO. Dimmi cosa posso e devo fare!
Saluti cordiali

Enrico Nardin 24.07.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento

non ho parole per questa guerra infinita... israele e olmert mi fa rabbia.. il libano il paese dei cedri .. i libanesi attaccati ....PERCHE????? e sempre li a rocordare l'olocausto e questo uccidere libanesi civili che olocausto è? Hanno rotto !!!!! e l'Europa che fa? e l'ONU? Basta israele e america

annamaria migliozzi 24.07.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli aerei israeliani dovranno bombardare dieci edifici a più piani nei sobborghi meridionali di Beirut, roccaforte di Hezbollah, per ogni nuovo razzo a lunga gittata che colpirà il porto settentrionale di Haifa, terza città dello Stato ebraico per importanza. Lo ha reso noto la radio dell'Esercito, secondo cui l'ordine all'Aviazione è stato impartito personalmente dal capo dello stato maggiore interforze, generale Dan Halutz; questi ha fatto in particolare riferimento alla zona di Dahaya della capitale libanese, dove maggiore è la concentrazione di militanti e sostenitori del Partito di Dio.

E bravi ebrei, bene! avete proprio imparato la lezione nei campi scuola tedeschi 50 anni fa!!! Ora si che siete sullo stesso piano criminale dei nazisti, i vostri avi sarebbero fieri di voi! La storia vi giudicherà per quello che siete, per ora siete solo criminali e meritate ogni sofferenza che i poveracci vi riescano ad arrecare...

adolfo l'amico 24.07.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo al signor Renato Bacciarelli
dicendo che, dal mio punto di vista, sarebbe giusto informare a 360 gradi circa quello che accade in Medio Oriente.

Informare a 360 gradi significa certo dar voce e spazio alle morti di civili, che purtroppo rimangono coinvolti in un'azione militare israeliana dolorosamente legittima, in quanto finalizzata all'esclusiva autodifesa.

Ma informare in maniera corretta vorrebbe dire anche aprire un blog sulle centinaia di missili Qassam e Katiushia che hanno colpito il territorio israeliano nel bord della Galilea e al confine con Gaza in questi mesi.
Significa mostrare, oltre a quelle che Beppe ha appena pubblicato, anche le foto dei bambini israeliani uccisi da quei missili.
I morti e i lutti, quando colpiscono civili innocenti, sono tutti uguali, senza distinzione alcuna.

Mi dispiace quindi constatare che Beppe Grillo, persona che stimo e della quale condivido molte battaglie, non voglia affrontare anche la questione dei continui attacchi a Israele per mano degli Hezbollah (dietro i quali, è risaputo, ci sono Iran e Siria).

Caro Renato, se vuoi ragionare senza abbandonarti ad assurdi luoghi comuni, frutto di una tua evidente ignoranza dell'argomento, sappi allora che Israele non attacca il Libano perchè si sente il popolo eletto: queste sono sciocchezze incredibili, che mi farebbero quasi sorridere se non stessimo affrontando un argomento così tragico...

Israele attacca il Libano perchè sa che questo è l'unico modo per fermare i continui e mortali attacchi degli Hezbollah, perchè si sente realmente minacciato.

Forse, per te che sei seduto in panciolle sul divano davanti alla Tv, sarà facile sputare sentenze. Ma cosa penseresti o diresti se il nostro Paese, l'Italia, venisse continuamente colpita da attentati e incursioni? Penseresti quello che chiunque penserebbe in quel momento: "Dobbiamo difenderci".

E forse tu non hai nemmeno lontana idea di cosa siano gli Hezbollah, perchè non li hai mai conosciuti.

Adam Oskar 24.07.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la guerra è la sola igiene del mondo, perchè solitamente a chi pronunzia frasi del
genere puzza l'alito?

Andrea Anzalone 24.07.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Vedo mia figlia in quelle foto, mi vedo con il cuore in pezzi ad urlare la sua morte e mi chiedo se in quella situazione riuscirei ancora a ragionare, oppure la mia mente sarebbe ricolama solo di odio e rabbia nei confronti del governo israeliano, poi penso che potrei essere dall'altra parte, il dolore e l'odio sarebbero gli stessi verso questi integralisti? Si, sarebbe uguale, perchè siamo uguali cerchiamo la felicità e la serenità, amiamo i nostri figli e li vorremmo vedere crescere e non bruciare vivi. L'indignazione serve a poco, l'unica cosa realmente utile è pensare che siamo tutti uomini tutti uguali e che le differenze reali non esistono, le creiamo noi grandi, con le nostre insensate religioni, con il nostro denaro, con il nostro potere, Cosa fare allora? Manifestare per gli uni o per gi altri? Stupidaggine, l'unica è costruire la pace dentro di noi, poichè l'odio alimenta l'odio. Molti commenti che ho letto sono carichi di odio verso l'una o l'altra parte, che senso ha? Chi ha ragione? Chi è responsabile? Potenti della terra fermate la mano di Caino di qualunque colore sia.

Davide Vacca 24.07.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

@ daniele mercury 19.07.06 20:01

...rileggo solo ora...

Non sono un teologo e rispetto il tuo pensiero, ma ti riporto un link ufficiale che cita anche i 10 comandamenti, visto che dal quel che rammentavo sono presenti (sebbenme differenziano per alcuni passaggi) nella Torà ebraica.

http://www.sidic.org/en/sussidi/tedeschi.asp

E' comunque ripeto che non ci sono guerre giuste, posso capire che si sia esasperati (anzi sicuramente lo capisco, basta pensare a chi perde i figli), ma la verità dei fatti secondo me non è il pezzo di terra, ne tantomeno la religione: nel 2006 col livello di cultura a cui possono accedere, tuttosommato molte persone in medioriente, credo che siano scuse le cause scatenanti.
Confermo che il pretesto religioso è ottimo per coinvolgere le masse, sopratutto se queste "hanno fame" e si trovano in una posizione di povertà assoluta.
Credo che il vero problemna sia e rimanga il vile denaro, gli interessi ed il conto in banca che deriva dall'economia di guerra!

Saluti

Guseppe Castaldelli 24.07.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

@ daniele mercury 19.07.06 20:01

...rileggo solo ora...

Non sono un teologo e rispetto il tuo pensiero, ma ti riporto un link ufficiale che cita anche i 10 comandamenti, visto che dal quel che rammentavo sono presenti (sebbenme differenziano per alcuni passaggi) nella Torà ebraica.

http://www.sidic.org/en/sussidi/tedeschi.asp

E' comunque ripeto che non ci sono guerre giuste, posso capire che si sia esasperati (anzi sicuramente lo capisco, basta pensare a chi perde i figli), ma la verità dei fatti secondo me non è il pezzo di terra, ne tantomeno la religione: nel 2006 col livello di cultura a cui possono accedere, tuttosommato molte persone in medioriente, credo che siano scuse le cause scatenanti.
Confermo che il pretesto religioso è ottimo per coinvolgere le masse, sopratutto se queste "hanno fame" e si trovano in una posizione di una povertà assoluta.
Credo che il vero problemna sia e rimanga il vile denaro, gli interessi ed il conto in banca che deriva dall'economia di guerra!

Saluti

Giuseppe Castaldelli 24.07.06 09:49| 
 |
Rispondi al commento

vedendo queste foto subito mi è balzata alla mente,i lager nazzisti.dove centinai di banbini ebrei venivano fatti fuori subito.secondo voi,gli ebrei del terzo millennio sono poi così,tanto differenti dalle ss?che differenza fà ora un nazzista da un ebreo assasino di bambini donne vecchi uomini,che con il terrorismo nn centrano nulla?erano colpevoli gli ebrei del 45.sono colpevoli i libanesi del 06?.vergognatevi siete i nuovi nazzisti..complimenti.

fabio scorzelli 24.07.06 07:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti
sono Gilberto e scrivo dall' Australia.
Non mi schiero dalla parte di qualcuno in questo conflitto ma credo giusto perlomeno rendersi conto del potere economico e militare che Israele ha rispetto Libano o Palestina.
Oggi 24 luglio non sappiamo bene quanti siano i morti dall'inizio del mese...e pare per la liberazione di 2 militari.Ca..o credo che un militare con le pa..e si sacrifichi certamente per dei civili... e questi che fanno?...consentono stragi per poter essere liberi?...io mi suiciderei a loro posto e faremmo tutti una bella parata con onori e medaglie...che ne dite?...ce le avete le pa..e o no?
Scusatemi i numeri ma avrei una proposta in merito: Israele20000km di superficie.Libano10000km e Palestina6000km.
12milioni di abitanti in complessivo...per fare un paragone, abitanti e superfice pari a puglia e calabria messe assieme...abitante piu' km meno...
Densita':Israele290abitanti/km Libano347/km Palestina530/km. Puglia e Calabria171/km.
Questi dati non dicono molto ma sono di certo indicativi. In Palestina si sta un po'strettini...ci si vorra' piu' bene...Puglia e Calabria magari potrebbero adottare qualche palestinese...io mi trovo qua in Australia...superficie7milioniepassadikm densita2,5abitantiperkm. Qua potremmo adottarli tutti (israelelibanoepalestina)che dubito qualcuno se ne accorgerebbe dell'eventuale squilibrio creatosi nel continente australe.
Se svuotiamo quella parte di medioriente che faranno siria e iran? Si faranno la guerra per vedere chi dei 2 e' piu'scito dell'altro?
A proposito sono meglio i sciti o i sunniti?
Qua in Australia abbiamo accolto per 2 mesi una famiglia irakena sunnita...brava gente ma rompe in po' le pa..e con sto corano. Voi che ne dite...rompono meno i sciti?Saddam pare fosse sunnita no?
L'altra sera abbiamo conosciuto un esperto idrologo che studia i giacimenti acquiferi in medioriente.
Lo sapevate che Libano e Palestina sono le zone in loco piu' ricche di acqua?...gia'...
erano le zone piu'...

gilberto ghinassi 24.07.06 06:33| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe un altro Tito Flavio; ///Gerusalemme rasa al suolo///.

Israele la deve //////pagare/////// e CARA, CARISSIMA, UNA VOLTA PER TUTTE.

Spiacente per i civili (siete dispiaciuti per i poveri civili palestinesi-libanesi? No? Allora, nessuna pietà nemmeno per gli israeliani!), ma finchè ci saranno sionisti ammanigliati con gli USA, ci sarà sempre una scusa per "l'antisemitismo".

Se il mondo avesse la palle, Israele sarebbe già scomparsa da due decenni. E poi trasferiteli in qualche atollo nel Pacifico, dove non possono rompere le palle a nessuno.

Aveva ragione Tacito: razza odiosa del genere umano, dal genere umano odiata.

Marcel due 24.07.06 03:22| 
 |
Rispondi al commento

Confesso candidamente che non so più cosa sia giusto. Da una parte, la reazione di Israele appare certamente spropositata, ma dall'altra risulta evidente che il Libano é uno stato fantoccio in mano a Siria e Iran che alimentano Hezbollah. Visto che in questi momenti la cosa importante é cercare una soluzione, provo a buttarne li' una: ma non sarebbe possibile finanziare ed organizzare le forze armate del Libano affinché controllino e sopprimano l'attività di Hezbollah sul loro stesso territorio nazionale? O forse il problema delle etnie non consentirebbe questa soluzione? Fatemi sapere cosa ne pensate.

Domenico Alloatti 24.07.06 00:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci sono parole....ne ho sentite sprecare troppe....il silenzio è troppo sacro e temo che possa acquisire un altro significato

Sara Elettra 23.07.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Non si può rimanere indifferenti all'immagine.
Non solo perchè siamo nell'epoca e nella cultura dell'immagine.
Ma perchè quest'immagine è silente come un urlo che squarcia e che sconquassa da dentro.
Sono un'insegnante.
Opero nella scuola elementare da 20 anni.
Sono laureata in teologia e spero di conseguire presto la laurea in filosofia.
Ma a parte i titoli ed i sottotitoli che non aggiungono nulla alla persona che sono e che voglio essere.
Scrivo perchè ti stimo.
Perchè spero presto di vederti e conoscerti dal vivo.
Perchè considero un bambino, ogni bambino come una promessa ed una possibilità di futuro a fondo perduto.
Quando vedo tutto questo, io che amo i bambini, opero tra i bambini, cerco di coltivare sempre la bambina che è in me, sento di aver perso.
Tutti abbiamo perso quando muore un bambino.
Per incuria.
Per indifferenza.
Per odio.
Abbiamo perso una possibilità.
La più bella.
Quella di dare un senso al nostro esserci.
In questo mondo.
Vorrei sapere cosa e come posso aiutare io magari nel mio settore.

Grazie
Cristiana

PS
A quando un tuo spettacolo a Roma?

Cristiana De Gregorio 23.07.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento

non credo sia possibile restare indifferenti a queste immagini che da troppo.. troppo.. vediamo(a volte non vediamo). cercando di capire cosa dicono e vogliono i "grandi" sembra che non dovremmo preoccuparci più di tanto no... che sarà mai.. ci pensano loro a fare altre stragi BASTA FERMIAMO TUTTE LE GUERRE ,non voglia vedere o sapere di bimbi morti per questo.

salvo lodico 23.07.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

ore 20,17 su blob scene di guerra quotidiana,certo niente in confronto alle foto viste qui; non serve a niente ma io continuo ad indignarmi, a provare rabbia ma soprattutto un grande senso di impotenza.

vittoria vitttoria 23.07.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento

A Dacau i nazisti gli hanno insegnato bene come si fa.........

Marco Tagli 23.07.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Questa guerra contro il Libano è voluta da b u s h e non dagli israeliani.
Questa guerra è un pretesto per attaccare la siria e l'iran.
poco importa a B u s h se per arrivare al suo scopo è necessario il sacrificio del popolo libanese.
se vediamo i giornali e i telegiornali sopratutto sky vediamo che la richiesta ufficiale siriana di mediare una soluzione con gli stati uniti è stata rifiutata proprio dallo stesso B U S H.
Quest'uomo farebbe qualunque cosa pur di raggiungere i suoi scopi.

lucio battisti 23.07.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Voglio tenere gli occhi bene aperti perchè voglio vedere e voglio ricordare, tutto.
Roberto

Roberto Serra 23.07.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Pacifisti a sinistra
ovvero
Pecoraro & C
ovvero
Sbacchettando qua e là

Pensano i rifondanti
l'esercito è obsoleto
è roba da ignoranti
e poi ci vuol l'intelligèns
(da mettere in galera)
per toglierti i dolori...
le mission militari
non vuolsi rinnovate
e ride il Pecoraro
l'esequie de' soldati. (1)

Però quando Israele
attacca i mascalzoni
che vengono pagati
da Siria ed Iraniani
voglion mandar l'esercito
gli Scanio ridanciani!
E i buoni comunisti,
coi fondamentalisti!
Vuol Cento condannare (2)
gli aggressori sionisti
s'affanna a suggerire
l'ambasciator levare!

C'è pure zio D'Alema
dice sproporzionata
ma certo un poco trema
l'azione incominciata...
State attenti piacioni (3)
passi la gran scemenza
(non avrem più condoni
a star co' terroristi)
un poco di prudenza!
Di atomici bombòni
non siete a conoscenza
che ci giran lassù, sopra la testa?


(1) Famoso lo sghignazzo di lui e un'altro (DS) ai funerali dei caduti di Nassirya...
(2) Una lamentosa faccia da Verde che risponde al nome di Paolo (Cento, appunto)
(3) Non so come la pensi il bel Cicciobello, piacione inveterato, ma bugiardello e non tanto dotato di cervello. O qualche tipino colla faccia che appare sempre brutta e mal rasata, oppure certe facce da mastello. E l'elegante 'baffino' che ne pensa?

NDA 14 luglio 2006. Il pacifista di sinistra, come già si sapeva, di pacifico non ha nulla. Gli israeliani invadono il Libano e attaccano Hamas ed Hezbollah a seguito di rapimenti attentati e ripetuti lanci di razzi da Gaza e dal Libano contro Israele. Se ben capisco, Rifondazione Comunista Verdi e Pdci vorrebbero 'interporre' immantinente l'esercito italiano (ma sono impazziti?) per fermare la controffensiva nel Libano. E anche D'Alema critica Israele.
RAGAZZI, UN PO' DI COERENZA! SE VOLETE METTERE IMMAGINI ORRIPILANTI NON FATELO A SENSO UNICO. RIPRENDETE UN PO' DI BRACCIA E GAMBE SPARSE DI BAMBINI ISRAELIANI SMEMBRATI DALLE KATIUSHE DEI FONDAMENTALISTI...


Guardo e riguardo le foto dell'occupazione israeliana del Libano del sud e mi viene in mente sempre la stessa cosa: i "perseguitati" di ieri finiscono sempre, prima o poi, per essere i persecutori di oggi e, purtroppo, credo anche di domani, di sempre. Ma non sarà mai possibile, dunque, interrompere questa spirale di feroce e ottusa rappresaglia ?. Non sarà mai possibile, dunque, che due popoli vivano ciascuno in un proprio pezzo di terra. Delle due l'una: o è troppo semplice risolvere questo dilemma, e allora nemmeno ci si prova, o è troppo semplicistico quello che mi domando, o troppo ingenuo, o troppo di tutto, e allora non ci sarà mai soluzione. E a pagare saranno sempre gli innocenti, gli indifesi, insomma gli ultimi. Con molta malinconia ma non rassegnazione (ancora). Paolo06

Paolo Pirani 23.07.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è una guerra globale questa, che pian piano ci coinvolgerà tutti, è uno scontro culturale tra chi vuole stare con il regime occidentale è chi vuole un regime alternativo, è come una guerra fra bande rivali che si realizza quando il vecchio ed il nuovo potere si scontrano. noi come al solito ci troviamo in mezzo perchè è la popolazione civile a pagare gli errori delle bestie che sono al potere. è per questo che si dovrebbero fare dei forum di discussione e si dorebbbe scendere in piazza a manifestare per dire no sia al sistema vigente che a quello alternativo, bisogna progettare e seguire un cammino diverso; quello dello sviluppo sostenibile, il potere delle multinazionali deve tornare al popolo, non dobbiamo più dipendere dalle risorse della nostra terra(vedi petrolio) ma sfruttare ciò che gia abbiamo traendone energia e cercando di rinnovarla di volta in volta, eliminando così i monopoli energetici(sia come concetto di proprietà sia come concetto di disponibilità di alternative) il capitalismo è fallito e bisogna fare attenzione al sistema che prenderà il suo posto. cosa ci azzecca questo con israele? israele è una succursale degli stati uniti in terra araba ed ha un obiettivo molto ambizioso del tipo da sola contro tutti, e fanno ridere tutti gli ebrei che ancora non se ne sono accorti e che si fanno lusingare e incitare in dall'unico nazista di origine afroamericana in circolazione: condoleeza rice(solo gli americani potevano creare un mostro simile), queste guerre hanno tutte un'unica radice e due soli attori NON FACCIAMOCI TRATTARE COME DELLE COMPARSE, noi non dobbiamo tifare per nessuno se no facciamo il loro gioco, bisogna essere uniti e non farci prendere per il culo. caxxo!

valerio zolfo 23.07.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno scrive in ingelse probabilmente per un leggero timore reverenziale: The shoa must go on che significa la shoa deve andare avanti... Ora se il significato della locuzione è letterale (pertanto escludendo metafore o altre figure retoriche di riferimento) ciò induce a sostenere che il NEONAZISTA STA CERCANDO DI EMERGERE in questa caotica esposizione di opinioni, considerazioni, farneticazioni, confronti onesti, frasi preconcette, testimonianze e quant'altro ...
MESSAGGIO GRATUITO: cerca di contattare MENGELE PER PROPORTI QUALE CAVIA IN UN ESPERIMENTO DI SOSTITUZIONE DELL'APPARATO CEREBRALE Sei solo un invasato pieno di ego qulificabile come megalomane
Che ne dici se il tuo sito sarà chiuso per apologia al nazismo fondata sulla divulgazione di notizie che tendono a sminuire i fatti avvanuti in Germania durante la seconda guerra mondiale!?

Mauro Bellaspica 23.07.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento

http://epetition.net/julywar/index.php

per firmare una petezione, per fermare la morte dei civili libanesi.

leggo tanti commenti che giustificano l'intervento militare e danno dei "pacifisti a senso unico" a bepep e molti che scrivono su questo sito: vi dico solo una cosa: VERGOGNA! giustificare la vita di civili con la scusa della difesa.

in realtà non siete capaci di ragione, a mio giudizio. se vuoi ti do la mia visione: gli hezbolla, da bravi fondamentalisti hanno creato questo clima di tensione per permettere alla siria di riinvadere il libano. Gli israeliani, da ingenui, ad un attacco seguito da un gruppo terrorista, ha attaccato uno stato sovrano. non venite a parlare delle bombe su haifa. non veniteci a parlare delle bombe palestinesi, perchè ad ogni bomba avete sempre risposto, con una serie di bombe.

Alessandro Mariotti 23.07.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe riporto L'interrogazione che ho posto nel blog del ministro DiPIETRO Carissimo ,DiPietro,Ho letto il suo articolo sulla questione morale del precedente governo di centrodestra, riguardante l'invio dei soldati Italiani in zona di guerra "IRAK".
In questi giorni stiamo assistendo alle barzellette dell'attuale governo di centrosinistra,il Premier Prodi minaccia la fiducia al senato,i sette senatori dissidenti del centrosinista ,le dimidssioni di Cacciari dal suo partito Rifondazione comunista,il verde Cento contrario al rifinanziamento .
Adesso io le chiedo quale sia la questione morale ; l'invio dei militari italiani da parte del governo Berlusconi, oppure il ritiro delle truppe italiane dall'irak cosi' tanto paventato da tutto il centrosinista in campagna elettorale,che per altro si affretta a rifinanziare con tutti i poteri a loro disposizione?.
Io credo che se il provvedimento passera ' al senato in un modo o l'altro ,i Verdi ed i Comunisti dovrebbero pensarci due volte la prossima volta prima di scendere in piazza con i pacifisti sotto la bandiera della pace. Grazie dell'attenzione e dello spazio concessomi .


Lo Pinto Quintilio 23.07.06 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Ormai è cosa risaputa e l'esperienza di decenni di terrorismo di stato ce lo insegna: l'unico ebreo buono è quello che non c'è !


The shoa Must Go On !!!

thule-eva 22.07.06 22:03
********
Grande!

Shoa must go on!!!! E' farina del tuo sacco o ti è venuto in mente cosi??

Fedele Pacciani
*********
Solo banale osservazione

thule-eva 23.07.06 07:19 | Rispondi al commento

Lo so che lo fate per attirare l'attenzione :-D

Non mandate ancora giù la batosta presa dallo zio 60 anni fà.

I movimenti di cui fate parte ,sono destinati a prendere manganellate e legnate tanto quanto i no global più accaniti .

E' meglio che vi rasegnate a ZIO SAM piace sculacciarvi ,vi ha sempre usati come sacco da pugni ,come si può non assecondarlo :-)

gino serio 23.07.06 10:01| 
 |
Rispondi al commento

PRODACCI: tanto rumore per nulla.
L'avevamo detto e preannunciato: tanto rumore per nulla. Prodi e l'Italia al governo è stata insignita del compito di organizzare i colloqui tra le parti in lite. Ma da chi? Ma dai Libanesi, evidentemente. E' notizia di ora che gli Israeliani Prodazzi proprio non se lo fumano.
Alla conferenza di Roma mancherà proprio Olmert.
La Diplomazia Komunistazza si è gelata nell'imbarazzo.

Ma come, dicono i compagni, noi volevamo servire la pace dopo la piadina alla festa dell'unità, annunciarla sul palco a fine serata dopo aver fatto suonare l'orchestra del liscio, volevamo vedere prodi e fassino stringere la mano di palestinesi e israeliani , proprio come facevano i mediatori al mercato delle vacche in emilia.

E Mentre il nostro (E mio, purtroppo) Presidente della svenduta IRI si affretta nell'imitare gli innegabili successi diplomatici di Berlusconi e Fini, miseramente ostacolato dagli anarcoinsurrezionalisti che compongono il suo stesso governo, i carri armati di Israele entrano allegramente in Libano, a Marun Al RAS.
Cannonneggiando allegramente, coprendo con il rombo dei motori le scoreggette flautolente dei nostri sinistroidi governanti, abili nello sventolar bandiere della pace, ma disastrosi nel farla davvero. Per domare un cavallo bisogna prima di tutto saltarci sopra, e con coraggio.
Prodacci par più aver mandato il maniscalco a raccogliere la frutta per ottenere il medesimo scopo. Un pò alla lontana.
Bisogna prendere atto che questa è l'italia che ci meritiamo.
Una italietta anarcoinsurrezionalista sempre pronta a dar addosso ai ricchi e potenti, pronti a giustificare gli straccioni arabo nazisti, che ci invadono senza un perchè e noi ne faccimao entrare a 350 mila alla volta perhè è giusto così. Bella Italia.
Io insito nel lucidare il moschetto, e tener pronto il manganello. Prima o poi........

Francesco landi 23.07.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe,

io non stò sinceramente schierato da nessuna parte.
la guerra è SEMPRE UN ORRORE e nessuno è mai stato vincitore, al massimo ci sono stati carnefici e vittime .
Ho trovato però su questo sito qualcosa di terribile. il link è questo:
http://www.ebraismoedintorni.it/
le parole usate e le convinzioni sono oltrmodo esagerate e mi stavo chiedendo,

MA CHI E'VERAMENTE TERRORISTA?

Gabriele Milano 23.07.06 05:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma come mai questo B u s h invece di occuparsi degli U S A si preoccupa così tanto del medio oriente?
forse che o vuole rubarsi tutto il petrolio?
ma com' è che chi non è "pecorone" a favore degli americani è sempre e comunque nel torto?
non comprate roba americana ne israeliana!!!
Come puo un paese come Israele fare guerre per 50 anni e avere ancora soldi per pagare le armi degli americani?
la favolina passata sui media che gli israeliani comprano le armi dagli u s a non regge più
quelle armi sono regalate così come quando mussolini le regalava a franco.

pippo sciacca 23.07.06 04:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stai a vedere che dopo 60 anni mi tocca dare ragione a Baffino..

gigi rizzi 23.07.06 01:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa è una risposta a simona stilmann e adam oskar, ma lo è per tutti.
Cosa vuol dire in passato israele ha commesso degli errori?
Lo sapete che gli errori si misurano in vite spezzate? di tutti perche anche se vi sembra strano in guerra muoiono anche i buoni.
Purtroppo la colpa di questo è solo nostra.
La colpa è di quelli che giustificano un omicidio con un omicidio.
La colpa è degli americani che hanno rieletto uno come bush, e che in passato hanno eletto gente come nixon ecc. ( non dimentichiamolo )
La colpa è degli italiani che si sono fatti "governare" per 5 anni dalla casa delle libertààààààààààà
La colpa è dei palestinesi e di tutti gli arabi che si fanno governare da gente che risolve ogni problema con un fucile mitragliatore
La colpa è degli israeliani perchè si fanno governare da gente che risolve i problemi con lo stesso sistema dei loro antagonisti.

Finchè l'uomo non capirà che dio non è su questa terra continuerà a fare cose immonde.

Ed in ultimo finchè ci sarà gente che scrive frasi del tipo piaccia o non piaccia ai pacifisti a senso unico,il mondo non cambierà.
Da quella frase traspare un certo sentimento di insofferenza verso il prossimo, come di superiorità, o piuttosto un sentimento leggermente nazista del tipo io israele devo difendermi e quindi siccome sono il popolo eletto faccio il cazzo che mi pare!

Ma vi rendete conto che se tutti la pensassimo così ci sarebbe un conflitto per ogni abitante della terra?

Una specie di tutti contro tutti?

Renato Bacciarelli 23.07.06 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Pietà e dolore per TUTTE le vittime, perchè anche i bimbi Israeliani muoiono per mano dei terroristi islamici.

Forse qualcuno fa finta di dimenticare che pochi milioni di Ebrei sono circondati da centinaia di milioni di Mussulmani arringati dai novelli Hitler antisemiti di turno, quali il Presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ed il leader Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah (sono solo due di uan foltissima schiera) che predicano la cancellazione di Israele dalla faccia della terra e che l'Olocausto non è mai avvenuto!

Stavolta non andrà così, questo è poco ma sicuro: piaccia o non piaccia ai Pacifisti a senso unico!

DIO PROTEGGA E BENEDICA LO STATO DI ISRAELE!

Simona Stillman 23.07.06 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Io sono ebreo e israeliano.
Quanta ignoranza in questo forum

Certo, non sono l'avvocato difensore di Israele. In passato, Israele ha compiuto sì degli errori, ma nessuno dimentichi che sono gli stessi errori che farebbe una persona che fosse assediata 365 giorni all'anno.

Conosco bene Israele, ho tuttora amici e parenti che ci vivono e chi ci hanno fatto il militare, e posso asicurarvi che, eccetto una esigua minoranza di fanatici di loro natura guerrafondai, la stragrande maggioranza degli israeliani concorda con questa guerra SOLO perchè vede minacciata la propria sopravvivenza.

Persino i pacifisti, da sempre ultracritici verso le decisioni belliche (basti ricordare la grande mobilitazione pacifista del 1982, ai tempi della prima invasione del Libano), concordano con questo pur doloroso attacco.

Beppe, giusto che tu ci faccia vedere queste fotografie, è giusto essere informati su quello che succede e sulle conseguenze drammatiche dell'attacco militare israeliano al Libano.

Però ora ti domando: perchè non hai pubblicato anche le fotografie dei missili degli Hezbollah, che da mesi continuano a piovere sulla Galilea, provocando continue stragi? Gli attacchi a Haifa, gravissimi, non sono che gli ultimi di una lunga serie di missili e attentati che prosegue da anni.

La guerra è una cosa orrenda, lo so. E la catastrofe umanitaria che si prospetta in Libano mi rende inquieto per l'entità e le proporzioni.

Ma cosa avrebbe dovuto fare Israele? Farsi sterminare senza reagire? Non si tratta solo del rapimento di due soldati (e cmq si tratta pur sempre di due vite umane).

Qui è in gioco l'esistenza stessa dello Stato d'Israele, circondato da Stati che ne vorrebbero, chi più chi meno, la sua distruzione.

Su questo forum ho letto dei commenti osceni (quelli che inneggiano alla distruzione degli ebrei), altri sono frutto di una colossale ignoranza (le lobby ebraiche che controllerebbero il mondo).

Questo è pacifismo a senso unico, Beppe.

Adam Oskar 23.07.06 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto commenti da far accaponare la pelle, commenti dettati da pregiudizi,superficialità, razzismo,stupidità, ma soprattutto ignoranza. Nel 1948 la risoluzione ONU n. 181 decretava la nascita di due nuovi Stati, quello d'Israele e quello della Palestina, sino ad allora entrambi inesistenti. La lega araba rifiutò sostenendo il non diritto all'esistenza di uno stato ebraico in quel territorio. Territorio che aveva visto per secoli la coesistenza pacifica di ebrei e palestinesi(due ceppi della stessa etnia semita) fino alla fine del 1800 quando gli ebrei cominciarono a comprare terre attorno a Gerusalemme(vendute dagli ottomani).E fino al 1948 tale coesistenza continuò senza problemi anche durante il protettorato inglese. Se cercate bene potete trovare in rete copie di manifesti che nel 1948 giravano per Gerusalemme in cui si esortavano gli "amici e fratelli palestinesi a non lasciare la loro terra", quegli stessi amici che accanto agli ebrei avevano combattuto gli inglesi.Così nacquero i profughi palestinesi figli del fondamentalismo islamico. Su cento persone che interrogo circa la questione arabo-israeliana NON UNA conosce questi fatti preferendo lasciarsi trasportare dalla corrente del luogo comune facile e disimpegnativo della "terra rubata". Se si vuole cercare di capire cosa ci accade intorno bisogna approfondire,troppo facile(e stupido) alzarsi una mattina,prendere una bandiera in mano e cominciare a seminare odio.Certo che i bambini sono sacri.La vita umana è sacra. MA QUELLA DI TUTTI. Lorenzo Alberti

Lorenzo Alberti Commentatore in marcia al V2day 23.07.06 00:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ammesso che ci sia un Dio, l'uomo è la peggior creatura che abbia mai creato.
Probabilmente si è accorto della cazzata che ha fatto il giorno stesso che ha creato il primo, ma la situazione gli è sfuggita di mano.
Siamo veramente una razza maledetta che uccide la propria progenie per denaro, ideologie fasulle e non per necessità primarie come fanno alcuni altri animali che noi naturalmente schifiamo. Forse l'unica soluzione è che in uno slancio di generosità verso le altre creature l'umanità si suicidi lasciando il campo libero a tutte le altre creature.
Forse tutti questi discorsi vi sembreranno sconclusionati, ma ho due figli e le foto di quei bambini morti e di tantissi altri bambini mi fanno venire solo una grandissima voglia di gridare a tutti quelli che giocano con le nostre vite per i soldi, per il potere, per le religioni, per tutti quei motivi insulsi che ogni giorno dobbiamo sentire:
MALEDETTI VOI PER SEMPRE spero che ci sia un Dio nell'aldilà che vi faccia patire per l'eternità quello che avete causato al vostro prossimo.

ma ci sarà un Dio?

Renato Bacciarelli 23.07.06 00:30| 
 |
Rispondi al commento


>
> carissimi,
>
> stiamo raccogliendo firme per un appello alla Presidenza della Repubblica,
> per un cessate del fuoco immediato, totale ed incondizionato in Libano
>
> vi preghiamo di sottoscrivere in quanto Associazione, come promotori e
> firmatari di questo appello, ed eventualmente suggerirci altri promotori ,
>
>
> APPELLO
>
> La crisi in atto in Medioriente, a Gaza e nel Libano, mentre apre scenari
> gravissimi di ulteriore destabilizzazione in tutta la regione, sta facendo
> pagare prezzi altissimi alle popolazioni civili che subiscono in modo
> indiscriminato gli effetti delle azioni, delle ritorsioni e delle
> rappresaglie che configurano veri e propri crimini di guerra.
>
> E' giusto, � tollerabile che lo Stato di Israele, per liberare alcuni (tre!)
> suoi soldati catturati in piccole operazioni militari scateni il suo enorme
> potenziale bellico contro popolazioni inermi?
>
> Nel silenzio impotente degli organismi internazionali, l'ONU per prima, nei
> balbettamenti e nelle divisioni strumentali dei governi delle grandi
> potenze, si consuma un dramma, una catastrofe umanitaria che non possiamo
> accettare e tollerare.
>
> Guai tacere, guai accettare la ineluttabilit� della guerra, guai tollerare
> la sopraffazione e la violenza.
>
> La pace, la sicurezza sono diritti di tutti senza distinzioni e senza
> eccezioni.
>
> Chiediamo che il governo italiano:
>
> - condanni lo Stato di Israele per le violazioni del diritto internazionale
> umanitario perpetrate a Gaza ed in Libano;
>
> - abroghi la legge 94/2005 di cooperazione militare� fra Italia e Israele
> voluta dal governo Berlusconi;
>
> - si adoperi per ottenere un cessate il fuoco immediato, totale� ed
> incondizionato;
>
> - adotti, nel caso Israele non accondiscenda al cessate il fuoco, forme di
> boicottaggio, sanzioni e disinvestimento nei confronti di Israele;
>
> - ritiri, nel caso Israele non accondiscenda ad un cessate il fuoco, le
> proprie rappresentanze diplomatiche da quel paese;
>
> - chieda allo Stato di Israele compensazioni equivalenti al valore delle
> infrastrutture civili, degli impianti produttivi, degli stock di
> approvvigionamento e delle opportunit� economiche distrutti dai
> bombardamenti di queste settimane.
>
> Coordinamento Pace e Solidariet�
>
> Comunit� palestinese di Parma,
>
> Comunit� libanese di Parma,
>
> ISM-Italia,
>
> Girotondo-Prendiamo la Parola
>
>
> SCRIVERE alla.
>
> presidenza.repubblica@quirinale.it
>
> La Presidenza della Repubblica richiede che il messaggio debba:
>
> - indicare chiaramente il nome, cognome e indirizzo postale tradizionale del
> mittente;
> - non superare la lunghezza di 10 pagine circa (50 Kb);
> - non contenere allegati.
>
>

malak mohamad 22.07.06 23:59| 
 |
Rispondi al commento

MANIFESTAZIONE contro la guerra insensata in Libano e contro tutte le guerre. Per un Libano libero da Hezbollah e dalle bombe.
26 LUGLIO DAVANTI PALAZZO FARNESINA - se ci sei lascia una firma, sal

Salvatore Sannino 22.07.06 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me dietro l'attacco al libano ci sono gli usa.
Gli stati uniti devono trovare un pretesto per attaccare siria e iran ed ecco che ci pensano gli israeliani a trovarlo.
dove c'è un B u s h c'è una guerra.
dove c'è petrolio c'è un B u s h,
meditate gente maditate!!!!!

Bruno bassi 22.07.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento

nel loro furore non riescono manco a vedere che un nome talmente assurdo forza Ebreo.
Povera Italia.

yopnzo yop 22.07.06 21:42 | Rispondi al commento |

-------------------------------------------

È tipico dei sionisti affermare fesserie sotto nome mentito e scritto male

Jamil Sharif 22.07.06 22:06| 
 |
Rispondi al commento

RAZZA DI VIPERE!!!!

giovanni battista 22.07.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Nella terra non si troverà mai la pace...non riesco a capire perchè esistono queste stragi.
L'America che cazzo sta facendo???perchè non interviene???Gli americani sono finti Moralisti...sicuramente loro sono i primi a finanziare queste guerre...che Dio ci perdoni a tutti...perchè mentre noi siamo qui...nei paesi del benessere....ci sono invece posti dove torturare,uccidere,massacrare è una cosa normale.Non è giusto...viviamo in un mondo di m....a...la televisione non accenna niente...ma l'informazione dov'è???'??????
Riposino in pace tutte le vittime innocenti

Ruggero Santoro 22.07.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

la prossima guerra? quasi sicuramente quella tra somalia ed Etiopia. In somalia gli integralisti hanno preso il potere con le armi pagate da al qaeda e dai fratelli musulmani, e stanno già cominciando a minacciare la "copta" etiopia.
Sono curioso di vedere le reazioni dei molti pacifisti a senso unico che inneggiano ad hitler su questo blog.

andrea crippa 22.07.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento

DA CITTADINA SARDA ED ITALIANA MI CHIEDO :
dove sono i milioni di Pacifisti italiani che a squarciagola cantavano l'Inno Nazionale!!! Dove sono i milioni di Italiani che hanno votato Prodi, Bertinotti ..... solo per la promessa del ritiro delle truppe in Iraq e FORASA SA NATO (Fuori la NATO) ??? Io sono qui, incavolata....... ferita .. e offesa.....Su andiamo anche in Libano, in Siria, in Iran e nuovamente in Afganistan !!! eih !!!, PACIFISTI che fate ora dormite??? occupate la stazione di Firenze per riportare la squadra in serie Mafia??? W L' ITALIA !!! W L'UNIONE !!!
Ci sono cascata mi son liberata a destra e son caduta a sinistra.
Non voglio affondare. Dov'è il mio salvagente???
Rosy

rosy pani 22.07.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento male,mi sento angosciato,queste foto dei poveri bambini libanesi hanno scatenato in me una rabbia irrefrenabile...perchè?perchè devono essere loro a pagare??!!fermiamo israele!!forse il presidente iraniano e' un pazzo scatenato quando dice di voler cancellare lo stato israeliano dalla cartina geografica,ma a questo punto come darli torto?!?! PALESTINA LIBERA,LIBANO IN PACE...OOOH SE ERNESTO FOSSE ANCORA VIVO!!!!il movimento 26 luglio e il Che vivono ancora nei nostri cuori!!!

christian marino 22.07.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Gli americani si sono fatti le due torri gemelle per invadere l'Irak e l'Afganistan, ma gli israeliani sono bastati solo due soldati in LIBANO per invadere il resto del paese. I russi si sono fatti prendere e ammazzare 4 funzionari dell'ambasciata in Irak e cosa hanno fatto? Niente! Come l'Italia. Chi é il buono e chi é il cattivo non ha più importanza. Bisogna avere due palle. Vere! Se guardate gli israeliani e gli arabi, sembrano assolutamente gli stessi e non solo fisicamente ma anche nel modo di tenersi insieme.
Se un fratello é un bandito o un assassino, dal momento che é uno della famiglia é innocente. Questo vale, sia per gli arabi che per gli israeliani.
Del resto, avete già sentito i premi nobel della pace israeliani fare un intervento contro questa carneficina? NO! Invece, avrete di sicuro già letto quello che gli europei di origine ebbrea stanno facendoci credere.
In Italia, quello che sta di fronte a noi é già differente, immaginate allora quante differenze ci sono nel paese! Se contiamo l'Europa allora...
Due palle! Non due soldati né due torri. DUE PALLE!

Blisco jaio 22.07.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Salve.
Ma qualcuno modera i commenti? Vi siete resi conto che moltissimi interventi inneggiano a hitler e al nazismo?
Inoltre, per quale motivo Grillo decide di pubblicare le foto dei bambini libanesi, omettendo di dire il perché di questa guerra? Dare informazione parziale è fare disinformazione.

Marco Di Porto 22.07.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho parole.... CHE VERGOGNA.... Sacrificare LA VITA di innocenti.. Per cosa poi.. Che bestia può essere l' uomo

Paola Romano 22.07.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono un militare... per modo di dire, perche' non sono mai stato in zone di operazioni. Non ho mai visto cosa significa perdere i propri figli e credo che queste immagini dovrebbero fare il giro del mondo senza sosta per far capire, anche ai piu' piccoli, che la guerra e' una brutta bestia. Che fa dimenticare chi ha cominciato per primo e, per questo, non finira' mai. Ma dov'e' finita la stampa indipendente!? Possibile che non ci sia piu' nessuno che abbia le palle per far girare queste immagini anche nelle scuole!? E che non si dica che bisogna proteggere le fasce deboli se poi fino alle 07,00 del mattino in TV girano tette senza sosta. Come possiamo rendere piu' visibili questi documenti in modo legale?

Marco Cascapera 22.07.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Chi non pubblica queste immagini ha un pò di responsabilità del verificarsi di queste tragedie, la nostra informazione ci vende come normale quello che sta accadendo, ormai i nostri cervelli e le nostre orecchie sono abituate a sentire guerra ecc. senza quasi farci più caso... Sono proprio queste immagini che ci devono ricordare che cos'è la guerra per non ricaderci mai più, se poi vogliamo vivere con i paraocchi non dobbiamo poi stupirci se la guerra verrà anche a bussare a casa nostra. Se noi non insegnamo ai nostri figli che cosa significano quelle immagini e ad interpretarle in senso critico anche loro non si renderanno mai conto di cosa significa la guerra. Il fatto "che quella cosa non si può pubblicare" è una scusa bella e buona, dicono "il pubblico non la capirebbe ecc ecc" mentre in televisione ci sono certi programmi che fanno molto peggio e di una diseducatività unica. Ci dobbiamo svegliare gente!!! Il pubblico siamo noi e chi dice che non siamo pronti a vedere certe immagini ci da degli ignoranti e ha interesse che la maggior parte lo rimanga.

daniele rossi 22.07.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento

CHI E' SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA!

Non sono ne cleriacale né pro Israele, però ritengo che al punto in cui siamo ognuno dovrebbe metterci del suo per risparmiare queste carneficine.
Ci sono sicuramente motivi politici-finanziari che noi disconosciamo ma quello che non possiamo ignorare é la storia della Palestina sempre stata percorasa dagli abbusi dei Giudei ogni qualvolta hanno deciso di sistemarsi nella " terra promessa" ( e ...da chi?). L'ultima volta dopo la fuga dall'Egitto.
Questo é avvenuto tantissimi anni fa ma é la base del conflitto che é stato poi acuito e focalizzato dall'Inghilterra nel 1927.
Ormai i due popoli non posso convivere più amichevolment visto l'odio pompato in tutti questi anni. Se poi si cade anche nelle trappole Iraniane, come in questo caso, allora é la fine di tutto.
Tutto il mondo deve adoprarsi per isolare sia " il partito di DIo" che la destra xenofoba israelita e poi distribuire in due il territorio creando un fascia intermedia, almeno finché siano cambiate alcune generazioni.
Tutto il resto é mercato per i mercanti d'armi di qualsiasi paese.
VIVA LA PACE VIVA I BAMBINI

Giuseppe Mazzei 22.07.06 14:51| 
 |
Rispondi al commento

non mi hai offeso, figurati.

Il fatto è che con gli israeliani non ci puoi parlare. Capiscono solo il linguaggio delle armi (è per questo che hanno le migliori) e se non la pensi come loro sei un antisemita, un filonazista o un terrorista.

Guarda cosa stanno facendo in Libano per 2 soldati rapiti.

Prega il signore che nessuno uccida mai degli ebrei in Italia... gli americani non esiterebbero a dire ad Israele di non bombardare Milano perchè forse c'è qualche cellula estremista nel Nord Italia.

Porca miseria. Aprite gli occhi. Tutti quanti. E' tempo di guardare in faccia la realtà.

Basta con questa Shoah, questo piangersi addosso.
Con la scusa del nazismo, del fatto che sono stati vittime questi qua mettono i piedi in testa a tutti e se ne sbattono dei diritti umani.

Ed il bello è che ANCHE molti di voi, benpensanti, ve ne sbattete. Finchè sono arabi ad essere maciullati non ve ne frega niente. Anzi, sotto sotto ci godete. E approvate.

Fedele Pacciani 22.07.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Scusami Fedele ma io prenderei a cannonate le persone che la pensano come te!ti sei mai chiesto perche' a 18 anni se non prima sono gia' degli ottimi soldati?!con cosa credi che giochino?e che cosa credi che gl'insegnino?Non ci sono persone sbagliate ma solo azioni senza senso...pensi che quei bambini sappiano cosa sia un'altalena...La guerra e' sbagliata e non le persone!non voglio offenderti e sei libero di continuare a pensare quello che vuoi pero' bisognerebbe aprire la propria mente...

Maria Alessandra 22.07.06 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma dalla maturita' dei miei 24 anni posso dire che ora mi sono veramente scocciata!Queste cose ci sono sempre state ma toccava a noi far si che non accadessero piu'.E invece di migliorare stiamo camminando all'indietro come i gamberi.Dobbiamo prendercela con tutti e con nessuno perche' noi abbiamo avuto la fortuna di non nascere li e di crescere con altri ideali!E' troppo facile giudicare e condannare dal di fuori.Io comincerei a farmi un'esame di coscienza perche' tutti nel nosto piccolo abbiamo delle colpe sia per menefreghismo sia perche' parole tante ma fatti 0!scusate lo sfogo ma io sono ancora una sognatrice sicura di poter salvare questo meraviglioso mondo...Basterebbe molto poco!!!

Maria Alessandra 22.07.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai è cosa risaputa e l'esperienza di decenni di terrorismo di stato ce lo insegna: l'unico ebreo buono è quello che non c'è !

thule-eva 22.07.06 09:36 | Rispondi al commento | Chiudi discussione
Discussione

CONTINUA ,CONTINUA, tanto mamma america vigila e vi prenderà a calci nel culo ,come sempre dal solito :-) è solo questione di tempo ,prenderete tante di quelle pedate nel culo che questa volta vi diventerà quadrato :-D e sarà la volta buona che rimmarrete pure rincoglioniti ,che per quelli come te sarebbe una manna :-DDDDD

gino serio 22.07.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consiglio a tutti di documentarsi sulla guerra dei sei giorni, in cui 700.000 israeliani presero a calci nel sedere qualche milioni di arabi appoggiati dall'URSS, sebbene proditoriamente attaccati da tuttwe le direzioni, da EGITTO, LIBANO SIRIA ecc.

La storia non si cancella, viva Israele.
Gli arabi sono nazisti. Il Main Kampf nel 195o era già stato tradotto in 2,5 milioni di esemplari. I comandanti di Nasser erano nazisti tedeschi, lo sapevate?

Francesco landi 22.07.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli israeliani ormai la menano da decenni con la storia dell'antisemitismo per poter tranquillamente fare quello che gli pare.
Olmert come Hitler???? Il paragone ci sta tutto basta aprire gli occhi e vedere...quello che è stato fatto a loro 60 anni fa oggi è d'attualità in Libano e Palestina...Complimenti!

emanuele neri 22.07.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Gli Ebrei in questi dieci giorni di guerra sono i veri protagonisti di orribili crimini contro l'umanità..
Con le loro bombe super tecnologiche, fornite dagli Usa, seminano morte, distruzione, sganciano bombe e missili sui civili...
Saddam è stato messo sotto processo dagli americani, quasi come se fossero i veri giudici del mondo, per aver compiuto crimini contro le minoranze in Iraq..
Questa volta sarebbe cosa giustissima mettere sotto processo Ehud Olmert, e i suoi collaboratori in quanto responsabili di crimini contro l'umanità..

Antonio cavallo 22.07.06 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho parole,si torna indietro agli anni 80.
Tutti gli sforzi fatti non son serviti a nulla.
E il resto del mondo sta a guardare,come accadeva ai tempi,d'altronde non si puo' fare nulla,l'economia è in mano a loro e loro comandano.Prendere a sassate un palestinese ce lavora di sabato e la norma da quelle parti , come le perquisizioni "a nudo" vicino alle frontiere.Gli integralisti ebrei(che hanno i soldi e quindi comandano)la fanno da padroni e dettano leggi,ma non si sporcano le mani(loro danzano,pregano e studiano),il lavoro sporco lo fanno fare agli altri,convincedoli di essere nel giusto,trasformati da perseguitati ad aguzzini.Stessa cosa dall'altro lato della barricata chi ha i soldi comanda e gli altri ,in prospettiva di un paradiso,muoiono,e noi,noi non si fa' nulla in quanto legati o ad uno o ad un altro sempre per questioni economiche.Alla fine chi ci rimette sono sempre i poveracci.Magari un giorno,dopo aver eliminato i loro vicini se la prenderanno anche con noi,perche'i Romani hanno causato la dispora.

cristiano trombin 22.07.06 01:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci risiamo. Ogni volta che arrivano notizie come questa, tutti lì a dire "i bambini non si toccano", "non si devono colpire i civili", "ci vuole una proporzione tra l'attacco e la rappresaglia", ecc...

IPOCRITI!!!

Se qualcuno non se ne fosse accorto, c'è una guerra in corso. E in querra la gente muore; non importa se è un bambino o un anziano, se porta la divisa o no, se è un uomo o una donna. E non sta scritto da nessuna parte che la reazione deve essere proporzionata; se posso colpire il nemico, lo faccio nella maniera più dura possibile.
Non esiste un'etica della guerra. In guerra si muore. Punto.

Quindi per favore, finiamola di fare le anime candide. Piuttosto, cominciamo a porci l'unica domanda seria: "come si fa a far terminare la guerra?".
Se qualcuno ha delle idee per rispondere a questo, si faccia avanti; il resto è solo fumo negli occhi.

A proposito di guerre... Si parla sempre tanto di quelle che riguardano Israele, ma nessuno si ricorda mai del Sudan, del Congo, dell'Uganda, del Nepal, della Liberia...
Guerre di serie A e guerre di serie B. O no?

ilBuonPeppe
------------------
www.pleonastico.it - Alla riscoperta del buon senso

Peppe Dantini 22.07.06 01:04| 
 |
Rispondi al commento

ma quanti bei morti madama dorè...
mica inizieremo a scimiottare quel pagliaccio di Toscani che va in obitorio a far foto per pubblicizare poi braghe e strazze?
Vuoi che ti invio le foto dei morti della seconda guerra mondiale?
Vogliamo vedere chi è più morto?
O vogliamo solo vedere, poichè il contenuto è ormai si vuoto da non contare più?

Mario Daruber 21.07.06 23:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è commento che non possa che essere vergognoso, oltre l'aiuto positivo alla documentazione a futura memoria, se non che i popoli di colore, sia che siano uomini o donne o bambini o anziani sono votati all'unico olocausto che ci sia, quello per mantenere in vita il capitale,che include anche quello "particolare" perpetrato dal nazifascismo, e che è ed ha origini bianche e la sua attualità è bianca e euro-americana, e non che riserva un gran bel destino a centinaia di milioni di bianchi nelle sue viscere, quelli degli strati operai e disoccupati, cioè noi.
Andare come in Spagna nel '36 dall'altra parte delle "missioni di pace"? Non sembra possibile.
Forse è possibile a lor signori tutto sommato essere meno carogne e avviare il mondo su un cammino di progresso ed uguaglianza oltre i "corridori umanitari" e gli aiuti post-massacri? Più probabile, forse. Ho pensato nei giorni scorsi di scendere in piazza con un volantino e un banchetto. Dovremmo farlo subito.
La stanchezza per l'attività del circolo e l'età, i 'problemi e dobbiamo essere almeno in due...

ciro corsaro, resp. arci oplonti 21.07.06 23:36| 
 |
Rispondi al commento

mi devo innanzitutto scusare per un paio di errori grammaticali scivolati inopinatamente nei miei due precedenti post: pensavo che contenendo essi un paio di termini discretamente scurrili, non venissero manco presi in considerazione.
Considero peraltro interessante che alcun frequentatore del blog abbia provato impellente necessità di commentarmi. I toni e i modi erano comunque prevedibilmente stereotipati: una mi diceva che era uno scandalo (ciò che scrivevo), uno mi insultava e un altro richiamava il complotto sionista (sic).
Credo che comincio a divertirmi.

yopenzo yop 21.07.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Trilussa

LA NINNA NANNA DE LA GUERRA

(1914)
Ninna nanna, nanna ninna,
er pupetto vò la zinna:
dormi, dormi, cocco bello,
sennò chiamo Farfarello
Farfarello e Gujermone
che se mette a pecorone,
Gujermone e Ceccopeppe
che se regge co le zeppe,
co le zeppe d'un impero
mezzo giallo e mezzo nero.
Ninna nanna, pija sonno
ché se dormi nun vedrai
tante infamie e tanti guai
che succedeno ner monno
fra le spade e li fucili
de li popoli civili
Ninna nanna, tu nun senti
li sospiri e li lamenti
de la gente che se scanna
per un matto che commanna;
che se scanna e che s'ammazza
a vantaggio de la razza
o a vantaggio d'una fede
per un Dio che nun se vede,
ma che serve da riparo
ar Sovrano macellaro.
Chè quer covo d'assassini
che c'insanguina la terra
sa benone che la guerra
è un gran giro de quatrini
che prepara le risorse
pe li ladri de le Borse.
Fa la ninna, cocco bello,
finchè dura sto macello:
fa la ninna, chè domani
rivedremo li sovrani
che se scambieno la stima
boni amichi come prima.
So cuggini e fra parenti
nun se fanno comprimenti:
torneranno più cordiali
li rapporti personali.
E riuniti fra de loro
senza l'ombra d'un rimorso,
ce faranno un ber discorso
su la Pace e sul Lavoro
pe quer popolo cojone
risparmiato dar cannone!


[top]

__________ NOD32 1.1672 (20060721) Information __________

This message was checked by NOD32 antivirus system.
http://www.eset.com

ugo filipini 21.07.06 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parecchi libanesi, dopo l'assassinio e il rapimento dei soldati israeliani, distribuivano e consumavano ilari dolcetti e pasticcini; chissà adesso, sotto le sacrosante bombe di tsahal, se si dicesse loro... dolcetto o scherzetto?! piazza pulita colla feccia hezbollah, altro che venire a rompere i coglioni, adesso, colla menata della risposta sproporzionata...

yopenzo yop 21.07.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, forse sono ancora troppo giovane per commentare e ho un visione del mondo molto limitata e poca esperienza, ma non possiamo fare niente per aiutarli?

Matteo Fontana 21.07.06 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedere che dei bambini muoiono ... non perchè non abbiamo i mezzi o la conoscenza per curare dei mali incurabili, ma per pura e semplice brutalità mi lascia senza parole, e non è retorica.

E' assurdo non è esprimibile ... è talmente sproporzionato rispetto a ciò che noi consideriamo essere dei "problemi" relativi alla nostra esistenza che mi dovrebbe annichilire ... io ho avuto la fortuna di vivere per 40 anni e, onestamente mi sembrano pochi, ma come dovrei pormi di fronte a delle vite stroncate senza possibilità .. e quante come loro sono finite così, senza possibilità di esprimersi?

Dobbiamo pensare che sia Dio a volere tutto questo? ... o molto più semplicemente renderci conto che gli esseri umani sono capaci di essere degli abomini?

Quale caxzo di ragion di stato puo tollerare la morte di un bambino ... nel caxzo di 2006 in cui viviamo, ......sono state spese vite, parole sacrifici estremi ... per cosa?

Per vedere ancora dei bambini uccisi?

Attenzione, perchè i bambini che muoiono per malattia, per quanto sia drammatico ed estremamente doloroso, sono vittime di un altro "male", alcuni potrebbero essere salvati (dipende dalla volontà e dalle conoscenze mediche) ... ma chi viene ucciso oggi durante un atto di guerra ,,, bhè basta! E' imperdonabile!!!

Non c'è "ragion di stato" che tenga ... chi ci dice che non abbiamo ucciso uno statista o un benefattore dell'umanità in quell'eccidio?

Chi può dirlo?!!!!

... e se anche fosse morto un semplice futuro contadino, o pastore, o commerciante o quant'altro
chi e per quale ragione ha l'autorità la VERA AUTORITA' per giustificare un tale scempio?

E dobbiamo assistere alle cacate di Bush? Ma che si faccia un clistere col petrolio, che gli esca dal naso e che crepi di quello!!!

... non credo che per noi auspicherebbe maggior sorte.

antonio deangelis 21.07.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Dio mio...fino a quando le cose non si vedono si fa finta che non esistano...

Cerchiamo un modo per dare rilevanza mediatica a queste foto...per favore...

Davide Bertoli 21.07.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Leggevo alcuni commenti, riguardo l’atteggiamento dei Kamicaze, la mia domanda è questa, se nei campi di concentramento in Germania ci fossero stati degli esplosivi in mano ai deportati, secondo voi gli Ebrei non li avrebbero utilizzati per farsi immolare?

Gianni Fraeli 21.07.06 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X marco albertin
I bambini da morti sono tutti uguali. Non si tratta di stabilire chi ha ragione (possiamo farci questi segoni da caffè e sigaretta con tutto il cinismo di cui siamo capaci per ammazzare il tempo, ma intanto non restituiremo la vita a quelle creature)tra arabi ed ebrei, ma di portare LA PACE. Mi sembra auspicabile che non siano ammazzati più bambini di qualsiasi nazionalità, che ne dici? Nel frattempo diamo una soluzione politica alla crisi, trattando nelle sedi preposte con le parti in conflitto e facciamo affluire gli aiuti umanitari.
Allora per favore facciamo, nel pieno rispetto della democrazia, le nostre proposte e mettiamo da parte gli slogan.

sergio pensato 21.07.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

se una vita vale una vita ( e non mi riferisco ad alcun tipo di religione..)..beh gli israeliano vincono 20 a 1 ...bravi. avranno presto tutto lo spazio che occorre. per le foto..ebbeh..siamo tutti nazisti se osiamo protestare..mi pare perfetto per il popolo di dio. a questo punto spero esista.

lucio curcio 21.07.06 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Quando capirete che la "PATRIA" non è delimitata dalla cartina geo-politica forse (e dico forse ma forse) comprenderete questa canzone:


Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame, che non sa cos'è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.
Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore...
ma non vi danno un po' di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali.
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.
Non cambierà, non cambierà
sì che cambierà, vedrai che cambierà.
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po' da vivere...
La primavera intanto tarda ad arrivare.

antonio deangelis 21.07.06 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame, che non sa cos'è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.
Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore...
ma non vi danno un po' di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali.
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.
Non cambierà, non cambierà
sì che cambierà, vedrai che cambierà.
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po' da vivere...
La primavera intanto tarda ad arrivare.

antonio deangelis 21.07.06 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe!

... quand'è che ritorni a farti vivo in TV? Secondo me faresti bene a tornare ... ma comprendo, a malincuore, che forse saresti limitato a fare del "cabaret" ...... io ho già bevuto abbastanza .... quindi posso capire.

Ciao.

antonio deangelis 21.07.06 21:28| 
 |
Rispondi al commento

che ca##o censuri grillo ,starai mica scherzando spero ?

Avete tutti bisogno di uno spelling ,D.E.M.O.C.R.A.Z.I.A. ,la menzionate ,la criticate,vi autoproclamate paladini della stessa :-)

Ma fatemi il piacere ,e andate tutti a fare in C.U.L.O. :-D

E ADESSO CENSURA PURE SE LO DESIDERI

gino serio 21.07.06 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Ormai queste immagini sono solo l'ennesima prova di quanto sia bestia la razza umana!

p.s chiedo scusa alle bestie!!!!

pierangelo uselli 21.07.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Israele sbaglia.
Per quanto ho detto non vorrei essere incriminato di antisemitismo, chè non è vero.
Come Zapatero che si mette un semplicissimo Kefiah e viene additato come nazista. Basta!

Giacomo Tinelli 21.07.06 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Per il moderatore:

Ho postato un commento in risposta a "Stella di David" del 18 ore 17 e 50 circa.

non trovo piu' la mia risposta, conforme alle regole del forum. mi piacerebbe conoscere le motivazioni di questa esclusione a mio avviso arbitraria e gratutita.

grazie
Edoardo Mantelli

P.S.
Qualora non sia prevista la "spiegazione del "ban"", le vorrei segnalare almeno un centinaio di commenti da eliminare, di gran lunga piu' "passionali" del mio.

P.P.S.
Non vorrei passasse il fatto che sono per la censura; fosse per me anche chi si crede "pacifista" e inneggia a Hitler dovrebbe avere la liberta' di esprimersi.

Edoardo Mantelli 21.07.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Fratello immigrato e sofferente che mi sei vicino,
viaggiatore straniero e profugo senza patria,
vorrei darti pace
ma so darti solo guerra...
vorrei restituirti la dignità che ti ho tolta,
ma non ho più alcuna dignità...
vorrei darti la ricchezza che ti ho rubato,
ma mi sono rimaste solo macerie e miseria...
vorrei darti libertà,
ma mi è rimasta solo schiavitù....
vorrei restituirti la cultura,
ma non ho più alcun sapere.....
vorrei darti umanità,
ma sono capace solo di bestialità....
vorrei restituirti i figli che ti ho ammazzato,
ma l'odio mi ha reso sterile...
vorrei sfamarti e dissetarti,
ma il mio cibo e la mia acqua sono inquinati....
vorrei darti generosità,
ma ho solo egoismi....
vorrei restituirti la tua terra
ma ho solo un pugno di sabbia....
vorrei darti la mia mano,
e, se puoi,.... perdonami....
Nino Amendola

Nino Amendola 21.07.06 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A CHIUNQUE NUTRA DEI DUBBI SU CHI SIA IL FOMENTATORE DI ODIO FRA ISDRAELIANI E PALESTINESI
SI GUARDI UNA CARTINA DI ISDRAELE DEL 1948 E LA CONFRONTI CON UNA ATTUALE.
SCOPRIRA' CON GRANDE SORPRESA CHE I TERRITORI DI ISDRAELE SONO RADDOPPIATI E CHE IL TERRITORIO PALESTINESE SEMBRA UN GROVIERA DI INSEDIAMENTI.
CAPIRA IL PERCHE' SI VEDONO 9 VOLTE SU 10 ALLA TV I KATERPILLAR ISDRAELIANI(IMMENSI BULDOZER COSTRUITI DALLA FAMOSA DITTA )CHE SPIANANO LE CASE PALESTINESI.
SE POI FA UNO SFORZO IN PIU' CAPIRA'COME E' FACILE DIVENTARE UN KAMIKAZE QUANDO IL TUO PAESE, LA TUA CASA, IL TUO GIARDINO ,I TUOI OLIVI,I TUOI CARI I TUOI AMICI SONO STATI DISTRUTTI

baff federico 21.07.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono un padre di una bimba di 2 anni....queste foto mi fanno raggelare, nella guerra non c'è mai un giusto e le stragi ci sono da una e dall'altra parte, chi ci rimette sono sempre gli innocenti.

Mirco Balboni 21.07.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento

http://epetition.net/julywar/index.php

livia galassi 21.07.06 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Spiacente ma non accetto questa provocazione. Se avessero bombardato dalla Croazia il territorio italiano, hai voglia a dire reazioni sproporzionate alla risposta dello stato italiano. Si ci sono morti, ma sembra che solo i palestinesi valgano. Si ci sono combattimenti ma sono uso stato democratico contro dei terroristi che si annidano in mezzo alla popolazione innocente ed ignara. Dei veri vigliacchi figli di Al Qaeda. Io non li difendo. Sono loro i responsabili dei morti in queste foto! E alla manifestazione pro Israele ci sarei andato, se vivessi a Roma, per difendere la democrazia!

marco albertin 21.07.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione