Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'illusione parlamentare

  • 2082


matrix.gif

I partiti danno le indicazioni di voto, i parlamentari eseguono. La legge elettorale non ha consentito di votare il proprio candidato, ma solo il partito. I parlamentari sono stati eletti quindi dai partiti. Le liste le hanno scritte le segreterie di partito. Non esiste oggi un parlamento in Italia, ma una somma di partiti. I distinguo e i mal di pancia prima della votazione sulla legge sull’indulto sono stati numerosi e pubblici. La disciplina di partito ha funzionato meglio di un buon purgante e alla fine quasi tutti hanno votato si. Questi parlamentari non sono nostri dipendenti. Lo sarebbero se avessimo potuto votarli. Ma non sono neppure parlamentari. Sono dipendenti dei partiti, partitocrati. La carica di partitocrate, teso a fare il bene del partito, è stata loro assegnata dai Fassino, dai Fini, dai Rutelli. Una dozzina di persone valuta quali sono le leggi giuste per il popolo italiano.
Se i segretari di Ds, Fi e Margherita decidono, magari a cena, una legge, questa è cosa fatta. Così come è successo per l’indulto con l’accordo tra Gianni Letta e Dario Franceschini. In aula i giochi erano già chiusi. Il parlamento è di fatto espropriato delle sue funzioni a favore dei ristoranti.
Io sono però ostinato, voglio dare una possibilità a questi nostri dipendenti, che ancora lo sono perchè lo stipendio lo paghiamo noi e non i partiti, di comunicare con i loro datori di lavoro. Una piccola operazione di trasparenza. Nel blog inserirò in settembre un’area con le votazioni dei singoli parlamentari sulle leggi più importanti di questa legislatura. Con il passare dei mesi impareremo a conoscere l’animo votante di ognuno e a farci un’opinione.

31 Lug 2006, 16:02 | Scrivi | Commenti (2082) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 2082

| La Settimana | Trackback (3)

Commenti

 

Applicare per un prestito veloce e conveniente per pagare le bollette e per iniziare una nuova finanziare i vostri progetti a un tasso di interesse più conveniente del 2%. Non contattarci oggi tramite: elijahloanfirm@outlook.com con importo del prestito necessario in quanto la nostra offerta minima di prestito è 1.000,00 a qualsiasi scelta di importo del prestito. Sono certificato, registrato e creditore legit. È possibile in contatto con me oggi, se siete interessati a ottenere questo prestito, in contatto con me per ulteriori informazioni circa il processo di prestito, processo come i termini del prestito e le condizioni e le modalità del prestito sarà trasferito a voi. Ho bisogno del vostro risposta urgente, se siete interessati.

elijah roland 24.10.16 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sapere perchè io come tanti altri devo vivere con il mio stipendio mentre i parlamentari oltre allo stipendio hanno tutto gratis,ed in più si preoccupano del mio TFR che dopo 35/40 anni( di lavoro) ho accumulato mentre loro dopo 31 MESI si possono riposare in pensione,non sarebbe meglio che con lo stipedio da fame che anno si pagassero tutto come facciamo noi poveri sfigati comuni e che vadano in pensione come noi dopo 35/40 anni?????
saluti
Anderlini.G

Johnny Anderlini 12.06.07 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Riduciamo il numero dei parlamentari.

http://www.PetitionOnline.com/aaa12345/petition.html

Ciao e Grazie

Massimo Bernocco 29.11.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve, ho sentito che negli altri paesi Europei gli stipendi dei parlamentari si aggirono intorno ai 6.000,00 Euro. sarebbe possibile promuovere un referendum a tal proposito??

Paolo Innocentini 05.11.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia???
non esiste piu in italia
La parola democrazia significa "potere al popolo" perchè deriva dalle parole greche
demos(popolo) e cratos(potere)

Ma come fa il potere ad essere del popolo,
se non possiamo votare i nostri dipendenti?

Ormai il parlamento,non rispecchia piu la volonta del popolo,ma è un organo distaccato che cura solo i propi interessi e piano piano cerca di fare leggi in modo da rendersi piu forte e indipendente dal popolo

ne è esempio questo parlamento eletto partitocraticamente e non democraticamente

Sta diventando una dittatura

I politici dovrebbero fermare i nostri grandi imprenditori italiani che navigano nel lusso,
mandando allo sfascio la nostra economia

Ma invece di fermarli,pensano solo a prendersi una fetta della torta

Cosi Lapo puo' tranquillamente sniffarsi cocaina e fare feste private con travestiti
e dopo un breve periodo tornare candido e pulito
con i media che fan finta di nulla

Ricucci,dopo essere stato in galera
viene dipinto dai media come un martire
Un servizio di studio aperto piu o meno recitava queste frasi
"Ricucci ha sconfitto il carcere grazie alla sua anna"
"E' stata l'esperienzia piu dura della sua vita,ha perso 20KG"
Poverino,sono davvero commosso

Pero neanche una parola sulla vicenda dei ragazzi di milano in galera per i fatti di corso buenos aires
Dove il pm richiede la pena per un reato molto piu grave di quello commesso
senza avere uno stralcio di prova a sostenere
una tale imputazione

E' uno schifo e Dobbiamo ribellarci

Marco D'Aloia 17.10.06 04:23| 
 |
Rispondi al commento

se i politici sono i nostri dipendenti, come mai non gli diamo il ben servito, visto che non svolgono un buon lavoro!? Io eviterei di eleggere chiunque sia in contatto (ricattabile)con qualsiasi industriale o con qualche multinazionale... sempre se ne esistono di politici così(sia rossi che neri!!!)

danile cassarino 22.09.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

La disfatta Italiana
Oggi giorno in piazze più o meno affollate si discute su chi sia "meglio o peggio" e quando si interviene dicendo che è peggio cosa si può fare?
Si assiste silenziosamente alla rinascita del nuovo partito centrista e prima che ognuno di noi se ne renderà conto ci ritrovaremo un nuovo scandolo tangentopoli!!!
Aspettare a cosa serve a niente, ma cosa fare?
Io vorrei che il popolo italiano sia tale e non popolo di destra o di sinistra...Un popolo capace di esprimere gli stessi disagi da nord a sud ma purtroppo, un popolo diviso dal mostro creato per fuorviare le masse di oggi, la televisione ingannevole e bugiarda.
Andando in giro per piazze durante la campagna elettorale, si sentiva un solo grido da tutti i giovani presenti, ma il lavoro?
La risposta sempre uguale...Riformeremo il mondo del lavoro e questo sarà uno dei primi argomenti che verranno discussi dopo le elezioni...
Chi ha visto parlare del problema lavoro e precariato in Italia?Credo nessuno, visto e considerato ciò che si prospetta per il futuro, ormai più che incerto.
La politica di oggi non convince più nessuno, almeno si spera, soprattutto non deve convincere i giovani che nonostante questo restano a guardare una qualche benedizione dall'alto, che peraltro non arriva mai.
C'è bisogno di ognuno di noi per cambiare le cose...ma soprattutto c'è bisogno di un ricambio nelle file dei partiti politici, perchè ormai logori da anni di potere...
Ogni giorno vedo le stesse faccie, ogni giorno le stesse a ripetere una filastrocca che non ha fine...i conti, la rai, guerra, e al popolo chi ci pensa?
Nelle lunghe chiaccherate fatte con gli amici, mi piace dare una sola definizione alla classe dirigente del nostro paese, "clientelare" perchè è questo il vero problema, ci ritroviamo con oltre la metà dei nostri parlamentari che governano ormai da più di 40 anni nati e cresciuti quando la politica italiana era marcia di tangenti.
Voglio solo farvi un'ultima domanda,se la storia si ripetesse?

Massimiliano Ciccazzo Commentatore in marcia al V2day 10.09.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento

grande beppe!!!!!!!

Federico Basile 02.09.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Ti avevo mandato questo messaggio per mail ma non ho avuto risposta, provo on-line...

Caro Beppe,
volevo segnalarti che nel Regno Unito un gruppo di ragazzi ha realizzato un sito indipendente (http://www.theyworkforyou.com/) che controlla tutte le attività dei parlamentari inglesi.
Immettendo il tuo cap vedi chi è stato eletto nella tua sezione e puoi controllare tutti i suoi voti e leggere i suoi interventi, inoltre (e credo sia una cosa interessante) puoi interpellare il tuo deputato pubblicamente e la sua risposta è anchessa pubblica (attraverso l'altro loro sito http://www.writetothem.com/. Ci sono anche molte statistiche come le presenze, il tempo medio che intercorre tra la domanda dell'elettore e la risposta del deputato e il loro budget. Insomma è veramente fatto bene.
Io ho già avuto contatti con questi ragazzi e ho le capacità di realizzare una cosa simile in italia (in passato sono stato il responsabile e fondatore tecnico di Repubblica.it), è chiaro che posso dedicarci un pò del mio tempo libero, mi aiuteresti?
Sono sicuro che ci sono fondazioni che darebbero finanziamenti e ci sarebbero molti volontari.

Ciao,

Alessandro

Alessandro Canepa 31.08.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe
condivido le tue preoccupazioni ma sono meno ottimista, essendo un vecchio uomo di sinistra stanco di fare il Don Chisciotte solitario in difesa dei valori di giustizia sociale, libertà e democrazia spesso dimenticati dai partiti, ormai ostaggi di una classe politica autoreferenziale tesa più a mantenersi poteri e privilegi che al bene del Paese.
È il tuo blog invece che potrebbe ridare voce e speranza alla grande maggioranza silenziosa e disillusa degli italiani idealisti come me e farli divenire un movimento poderoso per costruire una società più giusta e quindi più libera. L’ultima legge elettorale ha sì espropriato il Parlamento delle sue funzioni ma soprattutto, eliminando il voto di preferenza, ha tolto a noi cittadini ogni pur minima possibilità di farci sentire. È quindi urgente cambiarla ma ancora più urgente è far sentire con forza le nostre proposte ai partiti e al Parlamento e fare in modo che le attuino. Per farlo non c’è da inventare niente.
Basta lo strumento dell’iniziativa legislativa popolare previsto dall’articolo 71 della Costituzione che con soli 50.000 elettori facilmente reperibili con il tuo blog, potrebbe davvero contribuire a cambiare in meglio l’Italia.
Ti propongo quindi di creare uno staff di esperti capaci, come vuole l’articolo 71, di tradurre in proposte di legge al Parlamento i suggerimenti che i cittadini potranno farti pervenire tramite il blog, se ritenuti validi per migliorare il Paese.
La prima cosa da fare però, se vogliamo veramente cambiare, è quella di rendere davvero effettivo, come ancora non è, questo strumento di democrazia diretta (che la classe politica ha cercato e cercherà ovviamente di sabotare in quanto ne riduce il ruolo)fissando tempi certi e rapidi per la votazione di tali proposte.
Non dovrà essere più possibile cioè che una legislatura parlamentare termini, come è spesso accaduto, senza che siano state votate le proposte di legge ad iniziativa popolare nel frattempo presentate.
Nicola

Nicola Porcarelli 23.08.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo.
Se davvero fosse possibile solo le persone meritevoli, indipendetemente dalle appartenenze a questo o a quel partito, le cose andrebbero certamente molto meglio!!!

Cristiano Rimondi 22.08.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO!!!QUESTO è IL SOGNO MIO E DI TANTA GENTE,NON SE NE PUO PIU DI TUTTI QUESTI PREGIUDICATI CHE HANNO LA FACCIA DI ANDARE IN PARLAMENTO A DECIDERE IL FUTURO MIO E DELL'ITALIA INTERA....BEPPE NON CI ABBANDONARE,PRESENTATI E ANDIAMO A PRENDERCI IL 60% DELL'ELETTORATO...TI SEGUO E AD OGNI SPETTACOLO HO SPERATO CHE TU CI DICESSI CHE TI ERI DECISO A FARE LE COSE SUL SERIO;ASPETTANDO CON ANSIA QUEL MOMENTO TI RINGRAZIO PER LA VERITA CON LA QUALE FAI LUCE SU SVARIATI TEMI. P.S:UN ALTRO SOGNO ALBERGA NEL MIO CUORE ED è QUELLO DI POTERTI VEDERE DA VESPA AD AMMUTOLIRE LUI E I SUOI IMBALZAMATI E IPOCRITI OSPITI.

paolo vanagolli 21.08.06 00:45| 
 |
Rispondi al commento

ottima iniziativa

stefano "akiro" meraviglia 18.08.06 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono forse un po' fuori tema, ma volevo precisare cosa mi diceva il Sig. REALDAZZI MARIO lo scorso anno parlando dell'opposizione di sinitra durante il governo Berlusconi:

"Rispondo a Alfio Galimberti il 29.09.05 10:26:cosa può fare un'opposizione contro un governo che si affida PERENNEMENTE alla fiducia in sede di voto????
Più che uscire dall'aula in segno di protesta!
Purtroppo il Banana non è un politico,bensì un Tumore della Democrazia...se fosse un politico,di fronte ad una protesta così decisa da parte dell'opposizione,non procederebbe al voto e cerecherebbe di mediare.

L'importante ragazzi è che alle prossime politiche lo sbattiamo fuori a calci."

Nel frattempo è cambiato il Governo, ma si continua con "LA FIDUCIA IN FASE DI VOTO"
Penso che Destra o Sinistra una volta al "Potere" non cambi assolutamente niente, l'importante è non perdere la poltrona....
Sono deluso e demoralizzato.

Alfio Galimberti 11.08.06 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, scrivo per avere notizie, suggerimenti e commenti in merito ai presunti brogli elettorali di FI in occasione delle elezioni politiche di aprile 2006.
La lettura del libro fantapolitico “Il Broglio – Romanzo simultaneo” di Agente Italiano, Aliberti editore, pone dei dubbi e degli argomenti che andrebbero affrontati e verificati.
In particolare:
1)la designazione dei 4 membri delle Commissioni elettorali, i quali, in base alla nuova legge elettorale, sono stati eletti dalla maggioranza di ogni Consiglio comunale;
2)la scelta degli scrutatori, effettuata direttamente dai membri delle Commissioni elettorali, tra quelli iscritti all’Albo di ciascun Comune, e non più sorteggiati;
3)in molti Comuni, l’Unione non ha avuto propri iscritti nell’Albo degli scrutatori;
4)il numero delle schede bianche, in molti Comuni di piccole e medie dimensioni è risultato palesemente inferiore a tutti i dati storici, e in tutti questi casi la giunta comunale era di CentroDestra;
5)il dato numerico delle schede bianche, aggregato a livello nazionale, ha subito un vistoso calo rispetto a tutte le precedenti elezioni (nazionali, regionali, europee), che si è tradotto in circa 2 milioni di schede bianche in meno;
6)tutti i sondaggi elettorali, nazionali ed internazionali, davano il CentroDestra perdente, con FI in netto calo, i risultati elettorali confermavano tutte le previsioni tranne quella relativa a FI, che si ritrovava con circa 2 milioni di voti in più rispetto a quelli preventivabili;
7)la correlazione esistente tra il calo delle schede bianche e l’ottimo risultato elettorale solamente di FI, a fronte di un risultato appena sufficiente degli altri partiti della CDL, ossia AN, UDC e Lega.
Dinanzi a tutti questi delicati aspetti della vita democratica del Paese, ti chiedo:
Hai dati ufficiali che possano confutare o confermare tali argomentazioni?
C’è qualche giornalista, studioso, professore che abbia indagato sui dati delle schede bianche?
Ciao e grazie.

Michele Pergolani 09.08.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ti scrivo sperando di ricevere una tua risposta personale a questo mio messaggio. Ti seguo da tempo ormai, e da tempo leggo il tuo blog e i messaggi dei tanti italiani che come noi sono stufi di questa situazione...ma la cosa che mi tormenta ogni giorno quando mi sveglio è il fatto di voler cambiare le cose e la consapevolezza che non bastano le nostre parole. é troppo tempo che ce la raccontiamo, noi abbiamo bisogno di muoverci e fare qualcosa e a questo punto mi piacerebbe capire cosa, anche se credo che la prima cosa da cambiare sia il cuore degli italiani... la nostra cultura borghese cattolica che da sempre ci insegna a fregarcene, fare i nostri interessi, vivere in modo irresponsabile e poi andarci a confessare che il mal di pancia passa (come ci insegnava anche il nostro Montanelli, atteggiamento del cuore e della mente, che oltretutto il vero cristianesimo condanna!). E' tempo di maturare, è tempo di insegnare al nostro popolo cosa sia la vera dignità, è tempo di alzarci per impedire che l'ILLUSIONE PARLAMENTARE continui (ho votato Di pietro per nulla!) E io mi sto impegnando per capire come fare in modo che tutto ciò abbia fine, e mi piacerebbe capire da te come pensi che ci si possa muovere in modo forte e determinato. A volte mi pare che la gente si diverta molto a tuoi spettacoli, ma che subito dopo torni alla propria vita riponendo in un cassetto la verità, e indossando gli occhiali scuri dell'ovvietà!

ti abbraccio con affetto,
nella speranza che la mia vita insieme a quella di molti altri possa essere una luce nella nostra nazione tanto perversa.
Lu*


Se un personaggio come Silvio Berlusconi è riuscito a governare in Italia, nella rimanente classe politica pochi sono, a mio parere, le persone valide e degne di rappresentare il popolo italiano. Io spero che Prodi faccia il "miracolo" di rimettere la politica sul binario giusto, anche se attualmente io mi sento rappresentato solo da Antonio Di Pietro, anche se ho paura che venga messo in disparte dai promotori del Partito Democratico.

erio pisi 08.08.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA!!!! VERGOGNA!!!!
Ho 40 anni e ancora non ho un lavoro fisso... Vivo facendo il facchino e a volte il venditore...(grazie a beppe) Sono un nulla in questa società.... Nessuno mi guarda nesssuno mi aiuta, non conosco nessuno, vedo aiutati sempre gli amici degli amici, vedo tenuti in considerazione solo i potenti, vedo .... vedo.... purtroppo .... vedo...!!!! Mi sono rotto...in tutta la mia vita non mi sono mai approfittato di nessuno.. non ho mai suppicato x nulla nessuno... Ho sempre pensato che la dignità e il rispetto fossero la base di tutto!!! Ma di cosa!!!!
13 milioni di euro sono stati stanziati in favore di chi fino a ieri ha ucciso, rubato, e vissuto alle spalle degli altri....
SE POI UNO COME ME PRENDE UN MITRA SI PIAZZA SOTTO MONTECITORIO E Fà UNA CARNEFICINA... Non fate i moralisti quando i buoi sono scappati..
Voglio ancora credere nell'onestà!!! Ma credo che durerò ancora poco...... NON è GIUSTO PER UNO COME ME VEDER PREMIATO CHI FINO A IERI ERA UN DELINQUENTE... Mi fate schifo tutti... Ancora dite "poverini era giusto".. Ma uno di voi poverino a me si è mai sognato di dirmelo??
Mi farebbe piacere che almeno me lo scriviate.. solo x darmi un attimo di considerazione.. non capite ma per me è tanto...
l.matteucci@activenetwork.it

lucio matteucci 08.08.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo che ha liberato pci ed ex pci, dc ed ex dc, dai molti problemi a venire con l'Indulto, su corruzione e finanza triste, ora Prodi rischia la figura della scamorza scaduta, a non metterli tutti in riga!!!

Invero, ora come ora e per qualche anno almeno, due-tre miloni di elettori non andranno più a votarli!

Quindi, pci ed ex pci, dc ed ex dc non potranno di certo rischiare di fare cadere il governo!
E men che meno cercare di cambiare leader, come da programma !

Ma..l'avrà fatto questo ragionamento Prodi?

Speriamo.

giorgio pasini 08.08.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento

sono perfettamente d'accordo sul postato credo che sia necessario oltre a dare valutazioni sull'operato dei parlamentari anche cominciare a lavorare in direzione di una forte richiesta di modifica della legge elettorale attuale, palesemente non costituzionale, (la sovranita' è del popolo che la esercita attraverso si suoi rappresentanti), attualmente la sovranita' è dei partiti o meglio dei loro vertici.
Penso si debba sicuramente svincolare il mandato del parlamentare dalla supina acquiescenza che il peone ha nei confronti della dirigenza del partito che lo ha fatto eleggere, quindi ritorno a un proporzionale con voto di preferenza, ma come altri punti qualificanti penso vada introdotto anche un numero massimo di mandati parlamentari, abbiamo persone che nella loro vita non hanno fatto altro che fare i parlamentari e credo sia altamente immorale candidarsi in piu' di una circoscrizione, il candidato si presenta in una circoscrizione o viene eletto li o niente, una circoscrizione comunque che non puo' essere scelta a prescindere quantomeno da un minimo di radici (lavoro, abitazione, nascita)e non comunque il collegio sicuro .
Legge di iniziativa popolare?
Non so, certo se pensiamo che sia una modifica che viene fatta dai partiti credo che ce la possiamo scordare.
Paese a democrazia limitata, liste bloccate come accadeva oltrecortina qualche annetto fa, nessun ricambio degli uomini politici di vertice che restano al loro posto, sia che vincano (normale), sia che perdano (per nulla normale),un gioco delle parti?
Che fare?

maurizio tronconi 08.08.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
=================================================
Altro che DOCCIA FREDDA!

All'ormai ex direttore dell'Istituto tumori Francesco Cognetti, gli hanno fatto un bel "BAGNO TURCO"!

Secondo Voi è stata giusta la Sua rimozione?
=================================================
Clicca sul mio nome per la notizia.

Massimiliano Borella 08.08.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

ULTIMO!

mario stern 07.08.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!! L'attuale governo, dopo aver vinto l'elezioni per un pugno di voti sta mettendo in ridicolo l'italia nel mondo!!!
Basti pensare che le cose più importanti da fare in Italia sono per Prodi & C. la grazia al compagno Bompressi e l'indulto a tutti i galeotti!!! Mi chiedo perchè non fosse inserito nel loro programma elettorale! La cosa assurda che l'indulto è passato con i voti di Forza Italia e UDC, CONTRARI ALL'INDULTO SONO STATI: ALLEANZA NAZIONALE, LEGA NORD E QUALCHE ISOLATO COMPAGNO, TUTTO QUESTO NON HA SENSO.....TENIAMONE CONTO ALLE PROSSIME ELEZIONI CARI CITTADINI ONESTI!

Gianfranco Alibrando 07.08.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Un altra cosa: invece di rompere i coglioni con le "quote rosa" queste donne della Politica (e che donne!) perche' non promuovono invece una iniziativa tesa ad introdurre le "quote Operaie"?
Carrozzieri, Meccanici,Muratori,Fabbri, Idraulici,Pulitori,tutte quelle Persone che non avranno mai accesso alle Cariche politiche ma che invece rappresentano il cuore pulsante dell'Economia e inoltre sanno cosa vuol dire lavorare(basta guardare il numero delle PMI x rendersene conto)al Parlamento. loro si che si inazzerebbero se la legislatura finisse e dovessero toranre al proprio Duro lavoro.
Io non capisco questi Personaggi attuali invece, per lo piu' Avvocati, Notai, Imprenditori,Banchieri, Giornalisti,immobiliaristi........che problema ci sarebbe se tornassero alle Loro Ricche professioni considerando che non esistono uomini e donne per tutte le Stagioni? Macche',sarebbe un Sogno.Un sogno che pero' a me non dispiacerebbe affatto.Che danni in piu' potrebbe produrre una categoria di gente che ha sofferto lavorando rispetto ad una che si ritiene "Classe Dirigente" e non è capace di produrre un cazzo che non sia qualcosa a proprio uso & consumo? Io Manconi pensavo non esistesse nemmeno piu' e invece era credo qualcuno che si occupava sotto la Bandiera del suo Partito di riferimento, di carceri.Rodotà quanto tempo è che fa il garante di non so che cosa?Quanti politici non eletti vengono riesumati e introdotti nei piu' disparati gangli della PA?Allora perche' non le "Quote Operaie"? Se ne potrebbe fare latore Bertinotti che ha introdotto due Nuove figure nel Parlamento: i Trans Gender e i Spaccavetrine. Perche' non i Carrozzieri? I Fruttivendoli? Bha!

Mario Bartulli 07.08.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

E sei sorpreso Grillo? Possibile tu non sappia che nemmeno quando c'erano i Collegi Uninominali il Candidato era calato dall'Alto?
Bhe te lo dico io che sono un CentroDestrista pentito;non uno di quelli che si recano in cabina Elettorale ad ogni scadenza.Un po di piu'.16 anni della mia vita perduti con la politica. Ora la Politica la faccio ugualmente ma a modo mio, scollegato da ogni situazione precostituita(e lo sono tutte!)sarei pentito anche fossi di centroSinistra in ragione di quello che vedo. Qualche stronzone di AN che non rappresenta che se stesso e qualche parente,ha pure votato l'Indulto;chissà se hanno letto quello che è subito accaduto dopo,le urla di dolore delle persone che a breve si sarebbero ritrovate a dover subire quelle matastasi di nuovo in casa.A Brescia hanno liberato pure gente per errore.Ma che cazzo di Paese è questo? Mastella,il politico che con le Sue gesta passate e future ci trascinerà nella merda del piu' stronzo degli Ominidi,chi rappresenta?Come mai Di Pietro per il quale,non lo nego,nutro attuali simpatie,alle Infrastrutture e Lui a Grazia e Giustizia?Ma con quale criterio QUESTO Centro Sinistra pensa di dare forma e luogo alle azioni di Governo?Qui tra un po scendono in Piazza pure i Dentisti e sarebbe l'apoteosi del Corporativismo e il centro destra che fa?(Anzi,parte del CentroDestra!La parte con meno uomini di testa,precisiamo)cavalca la tigre per biechi calcoli matematici.Un po di tempo fa in una Assemblea pubblica,quando ancora un pizzico di entusiasmo lo avevo,dissi dal palco che avevo piu' a cuore le sorti di chi compra dai Commercianti che non i Commercianti,che il Taxi non è un servizio Pubblico ma di Elite e mi interessava di piu',non a chi prende il taxi appunto,ma a chi nemmeno se lo pone come alternativa attuabile visti i costi.Dissi, dovendo proprio fare un calcolo elettoralistico, cosa che aborro, secondo Voi dove si puo' ricercare piu' consenso.Difendendo chi?Perle gettate ai Porci.

Mario Bartullim 07.08.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento

non sarebbe dicevo, quidni accettabile il biodiesel?.

in pratica vediamo con una serie di guerre si ottiene che le sorelle del petrolio fan un sacco di soldi, la cui irrisoria percentuale può andare a coprire anni di ricerche per nuovi carburanti.
quidni alla fine dopo qualche anno le grandi sorelle oil divengon salvatrici del mondo con nuove soluzioni bio compatibili, i grandi stati ( perche dopo gli USa anche l'europa e la cina arriveranno subito al galoppo) diventano salvatori della terra e i poveri petrolieri arabi locali che ora son cattivi e terroristi tornano nel 4,5 mondo.

uno scenario del genere non spiegherebbe molte più situazioni di quanto una semplice "guerra per risorse".?
bush non saraà un genio ma le lobby che lo mantengono sono estremamente sveglie e pianifiano in decenni on certo in mesi...

buona giornata.

enrico verga 07.08.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

oil for war ( blog 7-8)

Signor grillo, per quanto sia concorde con lei sulla guerra per le risorse naturali ( in medio oriente lo fan per l'olio, in africa per metalli e diamanti, etc..) vorrei farle presente che negll'ultimo anno il signor bush ha proposto di cominciare a creare una completa economia dei carburanti basati sul biodiesel.
in particolare una compagnia canadese la IOgen si è fatta avanti offrendosi di riciclare tutti i resti delle coltivazioni delle great plain americane per ricaverne bodiesel ( parliamo di volumi molto elevati non solo dell'utilizzodel biodiesel come additivo).

Nsa, pentagono e una lista decisamente lunga di compagnie per la sicurezza, indrustria etc.. han visto di buon grado l'iniziativa di bush in quanto " se il tuo carro armato non funziona a petroli che ci possono sempre tagliare... con il biodiesel ci invadiamo il mondo ".
un ragionamento che no fa una grinza militarmente parlando.
Quindi mi domando se anche la guerra per il petrolio non possa essere ascritta indirettamente in un piano molto piu vasto.
esempio: quando venne fuori che il freon faceva fuori l'ozono le nazioni unite si incazzarono chiedendo una soluzione no freon alle industrie ( unico produttore finale la dupont) che lo facevano.
le industrie produttrici rognarono un po chiedendno un supporto economico per la ricerca, poi una volta pagate trovarono la soluzione.
venne poi fuori indirettamente che dupont aveva gia un gas alternativo pronto ma voleva scaricare i costi di ricerca sulle nazioni invece che addosarseli lei.

Ora mi domando, il petrolio e gas naturali stan finendo ok.
i costi per traslare un intera economia sono coe sappiamo enormi. e molta gente per quanto si professi verde priam di spendere 5 per petrolio e 20 per biodiesel ci pensa su.

ma se per una serie di fattori non connessi tra loro direttamente, ilcosto dei combustibili fossilicrescesse a tal punto da essere cosi elevato che, anche un biodiesel che fino a 4 anni fa sarebbe stato

enrico verga 07.08.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Venerdi mi sono fermato in un area di servizio ESSO ( di solito la evito su consiglio di grillo)
e con dolce sorpresa ho notato che la compagnia effettuerà una campagna promozioni con ribasso del carburante di € 0,051.
Forse siamo riusciti ascoltando i consigli di grillo ad invertire la tendenza al rialzo.

francesco lio 07.08.06 18:04| 
 |
Rispondi al commento

IMMIGRATI IN RIVOLTA NEL CPT DI BOLOGNA.
Invece di venire qui, senza essere stati invitati, nè richiesti e a pretendere non si sa bene che cosa, salvo poi rivoltarsi, ebbene perchè non cominciano a ribellarsi nei loro paesi d'origine per ottenere condizioni di vita migliori che non li costringano a scappare qui da noi? Riguardo alle fiamme del CPT e all'urlo "Allah è grande" poi ci sarebbero molte cose da dire. Ancora non hanno capito che la religione è lo strumento attraverso cui i loro governanti miliardari li tengono oppressi e nella fame aizzandoli contro un nemico inesistente che è l'Occidente. Ma non lo capiranno mai. Motivo per cui, DEVONO ESSERE RIMPATRIATI SUBITO.

valeria ghera 07.08.06 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Aumentano le entrate fiscali. Data di riferimento, primo semestre 2006 (gennaio-giugno). Bene la lotta all'evasione. Così titola Repubblica, il giornale servo del Governo, sparandola stavolta davvero ma davvero grossa. Repubblica evidentemente considera i suoi lettori come analfabeti che non sanno nemmeno contare per attribuire il merito di un risultato che si riferisce ai primi sei mesi del 2006 ad un provvedimento che il Governo Prodi ha varato a fine luglio. Ma chi legge certe notizie...non se la pone qualche domanda?

valeria ghera 07.08.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento

ma quali 15000 euro !!!
sono molti di più!!!
dove li metti i collaboratori ? i portaborse ? la scorta ?
gli assegni in bianco per le trasferte ( o meglio viaggi di lusso )?
altro e altro ..
e poi le mazzette . le spese elettorali ?
insomma ognuno di loro fà fuori più di 80000 euro al mese .
e i viaggi in prima in aereo ?

sò quasi tutto 07.08.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
Pensavo non esistesse!

Invece mi sbagliavo!

"L'Isola Perduta" esiste!

Nell'isola caraibica di St. Kitts, ricercatori della Yale University stanno iniettando milioni di neuro-cellule umane nella testa di scimmie afflitte dal morbo di Parkinson. In Cina, 29 capre se ne vanno in giro con cellule di sangue umano...

Il prossimo "obiettivo" dell'uomo?

SOSTITUIRSI AL CREATORE!
*************************************************
Clicca sul mio nome per saperne di più!

Massimiliano Borella 07.08.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni clandestini sbarcati a Lampedusa, hanno detto:

Lasciateci andare, siamo solo di passaggio. All'incalzare delle domande del tipo: ma perhè, non siete venuti per stare in Italia? Non siete venuti per l'indulgenza Italiana? Non siete arrivati per la facilità dell'ottenimento della cittadinanza? Hanno risposto: Cosa? Ma sei scemo? Io rimanere in Italia? Ma se fa schifo a voi perchè ci dovrei stare io? Ma col cazzo che ci rimango. Due son le cose, o, mi lasciate passare, o rispeditemi indietro.

luigi basta 07.08.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma dopo il referendum Prodi non doveva ridurre il numero dei parlamentari di 200 unità?

Alberto Villa 07.08.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io mi chiedo, visto che il parlamento dovrebbe stare a ciò che noi vogliamo , quindi dovrebbero fare i nostri interessi ed è palese che si fanno i cazzi loro e si riempono le tasche sulle nostre spalle, aumentano le tasse solo perchè lo stato non ha più soldi. grazie al cazzo perndete 15.000 euro per un lavoro che dovrebbe essere fatto solo per amor di patria quindi a gratis!!!!!!!!
allora perche non ne eleggimo di nuovi e magari più giovani? perchè ormai sono su da più di mzzo secolo e le idee sono quelle,doremmo tirarli giù metterne di nuovi e fare pagere il debito dello stato agli attuali perlementeri visto che i soldi non gli mancano.

grazie per il tempo vorrei solo sapere se sono l'unico che lo pensa? beppe tu che ne pensi?

davide cavallini 07.08.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VORREI RIVOLGERE LA DOMANDA A QUALCHE ESPERTO DI POLITICA:
COSA DEVE FARE UN ELETTORE PER TOGLIERSI DAI CO**IONI LA LIVIA TURCO SENZA VOTARE BERLUSCONI?

politicamente scontento 07.08.06 06:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo di essere l'unico che vede quello che da decenni succede in italia.
Ci sono i " DIPENDENTI PUBBLICI".
Ne conoscete qualcuno?
Sono quelli che occupano la scuola, l'università, i tribunali, le questure, le caserme, i palazzi statali, regionali, provinciali, comunali, la sanità, le parrocchie, i ministeri, la RAI. In qualche modo abbiamo ancora in carico le ferrovie, i trasporti aerei e i cantieri navali.
Una quantità immensa di persone che lavorano garantite da ogni avversità, supersindacalizzate, con spesso degli stipendi molto buoni guadagnati con gli scioperi e con ritmi lavorativi che non sono assolutamente legati alle necessità del servizio per cui lavorano.
Se questo è stato un andazzo che ci ha portato alla situazione odierna, non sarebbe giusto che qualcuno pensasse ora di premiare chi rischia, chi investe il suo talento, chi deve inventare ogni giorno qualcosa per campare, chi che invece di fare concorsi apre un'attività?


Nostro Adamus 06.08.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo l'indulto il nostro parlamento ha fatto una nuova legge, il cittadino o il criminale che si imbatte nelle forze dell'ordine e gli viene dato l'alt non è più obbligato a fermarsi, pena una picccola multa.Stanno lavorando per migliorare il paese i nostri dipendenti,ci migliorano la vita con servizi più attivi. Mandiamoli a casa cosa stiamo aspettando!!!!!!!!!!!!!

roberto sciamanna 06.08.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’indulto e’ stato fermamente escluso per i reati piu’ spregevoli come la pedofilia per un principio fondamentale di giustizia.
Ci puo’ essere reato piu’ ripugnante di chi violenta un bambino o un ragazzo?
La cosa e’ a tal punto ripugnante che in carcere persino i detenuti aggrediscono un pedofilo. Eppure un amico di B, ex sindaco di FI, condannato per violenze sessuali su 32 ragazzi, e’ stato ritenuto degno di usufruire dell’indulto! Non diversamente la Chiesa perdona i sacerdoti piu’ indegni e colpevoli e li sottrae alla giustizia ordinaria.
Quel forzaitaliota, Ermanno Capatti, ex sindaco di Montano Lucino, nel comasco, e amico di Comunione e Liberazione, fu condannato nel 2003 a 32 mesi di reclusione per violenze sessuali ai danni di 32 ragazzini nel suo ufficio, durante le ore di lezione, ma gli e’ bastato iscriversi a Fi per essere perdonato.
Direttore amministrativo di un istituto professionale uso’ il suo ruolo per intimidazioni e premi su ragazzi che avevano qualche problema per ricattarli e violentarli. Gia’ pensare che per questi atti che comportano anche la concussione, uno stato civile dia solo 32 mesi di pena è un’offesa al buon senso e che un partito come FI lo candidi e‘ anche peggio! E che Destra e Sinistra riunite rifiutino la proposta di Di Pietro di espellere dalla politica chi e’ condannato per gravi reati appare di una complicita’ spaventosa.
Dopo la denuncia di una delle vittime, in 20 giorni una microcamera nascosta ha ripreso l’incredibile: 27 rapporti sessuali con 12 studenti, quattro di 14 anni, tre di 15, uno di 16, tre di 17 e l’ultimo di 18. Per questo signore “di lusso” il pm chiese non il carcere immediato ma solo 16 giorni di arresti domiciliari. Ora l’indulto…
FI voleva che l’indulto cancellasse anche le pene accessorie. Nel caso in questione il pedofilo sarebbe tornato al suo ufficio scolastico a violentare i ragazzi
E se non e' un reato di stato questo perdono...

viviana vivarelli 06.08.06 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adolfo Ceretti disse che quella detenuta era una "popolazione predefinita" fatta di immigrati, tossicodipendenti, malati psichici con comportamenti devianti; Candido Cannavo’ parlo’ di "pesci piccoli", Giuseppe Battaglia disse: il "destino sociale dei poveri sembra essere il carcere".
Negli USA va anche peggio: una societa’ di abbienti che difende la propria ricchezza e penalizza gli esclusi. Vogliamo prendere a modello il peggio? Vogliamo andare anche noi verso il peggio?
Il 95,2% dei detenuti sono uomini. Uno su 4 non ha una casa a cui tornare dopo scontato la pena. 7,5% sono sieropositivi, la meta’ ha contratto l'epatite B.
Quelli che oggi escono per la riduzione di pena spesso non hanno una famiglia, una casa, una possibilita’ di rientro, sono dentro da decine di anni, non sanno nemmeno com’e’ piu’ il mondo di fuori, non sanno prendere un treno, dove trovare una mensa dei poveri, un ricovero.. escono, lo mostrano le immagini, con le loro poche robe infilate in un sacco nero per i rifiuti, allo sbando. Quanto ci metteranno a tornare? E sara’ loro la colpa se ritorneranno?
Dice Daniela:” Il carcere disadatta alla vita, cambia la mente ma anche il corpo, disabitua alla normalita’. Chi vive per 10 anni in un carcere, non conosce piu’ la vita di fuori. Non riconosce la citta’. E’ sperduto. E’ disorientato. Non sa da dove cominciare. Spesso non ha nemmeno i soldi per un autobus…”.
L’indulto e’ stato veloce, non ha previsto nulla per il reinserimento
Il sindaco Veltroni ha predisposto qualcosa: un kit, delle 48 ore per loro: uno zaino, con asciugamani, biglietti dell’autobus, buoni mensa la guida 'dove mangiare, dormire, lavarsi', prodotti di igiene personale. Li accoglie con un 'Piano cittadino operativo sull'indulto', coordinato dagli assessorati alle Politiche sociali, del Lavoro e dal Garante dei detenuti. Ha attivato uno sportello per l'assistenza dei detenuti in uscita che non hanno più relazioni sociali e familiari...

viviana vivarelli 06.08.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Quante “domandine” avra’ fatto il Senatore Previti per avere tutto e subito nel suo unico giorno penitenziario, mentre l’indignazione dei “bravi” forzisti saliva alle stelle?
In Parlamento la cocaina gira a tal punto che i portieri conoscono i “postini” e li fanno passare senza permesso. Se il figlio di un onorevole, in stato di alterazione da coca, distrugge la macchina e ammazza la donna vicina a lui, non si apre nemmeno una inchiesta. Se un premier “ospita” uno dei maggiori mercanti di droga e questa arriva a fiumi alla sua villona, la polizia deve chiudere tutti e due gli occhi. Ma, ora, per 10 spinelli si puo’ finire in carcere per semplice possesso, 15.000 carcerati, e il centrosinistra che fa? Non sospende questa ingiustificabile pena. Da’ l’indulto ai tossici oggi per riprenderli con la stessa legge domani. Assurdo! Quale senso umano di cristianita’ avranno gli onorevoli Fini e Giovanardi?
Il 43% dei detenuti sono stranieri. Quanti migranti sono dentro a causa delle conseguenze funeste della Bossi-Fini? Li porteremo fuori anche quelli senza cambiare la legge per rimetterli dentro dopo poco?
Tre detenuti su 4 hanno un basso o nulla livello di istruzione. Se solo il carcere desse loro una scuola! Una applicazione di lavoro! Un’attivita’ socialmente utile! Un modo qualsiasi di evoluzione e miglioramento!
“Le nostre carceri sono cassonetti sociali, pieni di persone "stonate", che come i rifiuti vengono gettati via e allontanati dalla comunita’.”

” ..la maggior parte dei detenuti presenta un disagio aggiuntivo: tossicodipendenza, malattia, disoccupazione, alcolismo. In carcere non trovi grandi criminali, ma soprattutto i poveri, i disagiati, che violano le leggi a causa di problemi sociali che il carcere non sa risolvere e che, una volta scontata la pena, sono sempre li’ ad aspettarli. Un tossicodipendente in carcere non risolve niente.”

viviana vivarelli 06.08.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da sempre si porta avanti invano la battaglia per il riconoscimento del garante dei diritti del detenuto ma ci sono carceri ch elo rifiutano. Al potente si riconoscono invece automaticamente cosi’ tanti diritti che il suo reato e’ premiato con altri abusi di stato. Mentre al garante e’ negato fin l’ingresso al carcere, per l’onorevole eccellente la visita e la protezione degli amici onorevoli e’ la prassi.
Ma nemmeno la sinistra si e’ battuta per l’uguaglianza.
Quanta ipocrisia si sta rivelando nelle sue promesse, nell’uso distorto della propaganda, e quanta ipocrisia si rivela nei falsi cristiani, nei falsi progressisti, nei falsi riformatori! Non c’e’ alcun progresso all’orizzonte, nessuna cristianita’, nessuna civilta’, nessuna riforma degna di questo nome e che invece non celi altri abusi legittimati! C’e’ solo una irrimediabile, progressiva, paurosa, omologa, degradazione
Ci sono diritti, come la salute, che non possono essere negati a nessuno, o si sfiora la tortura. Il buon Castelli addirittura ridusse le spese sanitarie ai detenuti! Era uno di quelli che sventolava crocifissi e parlava di civilta’ superiori! Cosa avrebbe fatto al Cristo condannato da Caifa se lo avesse avuto tra le mani?
Quando Previti fece il suo unico giorno di carcere, ebbe una cella speciale, dove si lamento’ pure per la mancanza della tv satellitare, ebbe un menu’ speciale, fatto arrivare apposta per lui, fu immediatamente visitato da sciami di parlamentari desiderosi di porgere i loro rispetti, al punto che il direttore dovette prevedere turni speciali per regolare l’affollamento delle auto blu… ma i detenuti “normali”, che non godono di ricchezza e potere sono ignorati dalla legge, non sono scarcerati per limiti di eta’ o gravi condizioni di salute, per ogni minimo permesso devono avanzare richieste lentissime, estenuanti, spesso inevase: le “domandine”.. per comprare il francobollo, mandare una lettera, fare un regalo al proprio bimbo, assistere la madre morente..

viviana vivarelli 06.08.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Lo sappiano i cittadini comuni che si credono al sicuro: che diventare detenuti e’ piu’ facile di quanto uno creda, basta un errore giudiziario, un processo in cui le parti abbiano sperequazione di difesa, e una sia un nessuno qualunque e l’altra un membro del potere, e non abbia il retroterra giusto della casta dominante e le sue omerta’. Lo sappia, il cittadino comune, che e’ a rischio totale! Lo sappia che e’ col “Signor Paura” che un regime iniquo governa i cittadini, illudendolo che con l’inasprimento delle pene avra’ piu’ sicurezza. Ma lo Stato che governa con la Paura e con la Pena e con la Disparita’ garantisce solo il Regresso e la Barbarie.
Forse il cittadino comune ignora che il divieto del carcere preventivo e la presunzione di innocenza fino alla condanna di 3° grado non vale per tutti, ma solo per Dell’Utri, e che la legge fatta da Berlusconi che applica gli arresti domiciliari a chi abbia piu’ di 70 anni non si applica a chi non si chiama Previti perche’ il procuratore che puo’ richiedere i domiciliari li riserva ai detenuti eccellenti.
A Rebibbia, per es., ha “dimenticato” un detenuto di 85 anni. Dove sono per lui i domiciliari? Tanzi e Vittorio Emanuele li chiesero subito per “motivi di salute”
C’e’ un vecchio carcerato che ha perso 30 kg, e’ quasi cieco, sempre a letto o sulla sedia a rotelle e non prende aria da piu’ di un anno. Non e’ previsto che sia curato o aiutato. Il suo custode e’ un compagno di cella, con 3 infarti e il cuore al 65% necrotico, un altro malato dimenticato, che lo imbocca, lo accompagna al cesso…nessuno chiede per loro arresti domiciliari “per motivi di salute”. Non ci sono i “motivi di salute” per il carcerato comune, anzi non c’e’ nemmeno la salute, in violazione dell’articolo 32 della Costituzione.
A Rebibbia Cinzia sta morendo di aids, non la ricoverano nemmeno, e’ in cella assistita dalle compagne. L’anno scorso una ragazza di 21 anni, malata come lei, e’ morta per la varicella contratta in carcere

viviana vivarelli 06.08.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Nessun ricco va in carcere, nessun politico, nessun amico degli amici, nessun potente.
L’Italia e’ governata da una cricca di impuniti di rango, ben serrata nella difesa dei propri privilegi e ben attenta a garantirsi una integrale impunita’, indipendentemente dalle etichette politiche, ma che non e’ cosi’ scrupolosa nel garantire lo stesso diritto ai fuori-casta, ai senza-potere.
La Chiesa non e’ esclusa da questo privilegio odioso dell’impunita’ di una casta superiore e nega, persino a stati come gli USA, il diritto di processare e punire i suoi membri se colpevoli di turpi reati, anzi presta loro protezione e asilo, salvandoli dal giudizio ed escludendoli dalla pena. Essere prete e’ gia’ la prima condizione di una impunita’. Ma una societa’ che salva dalla pena i suoi colpevoli in virtu’ del loro ruolo o del loro potere e’ gia’ di per se’ una societa’ degenerata che continuera’ a perpetuare il male.
La piramide del potere e’ la piramide del privilegio. Avere potere cessa di essere un servizio per diventare un abuso che fa riscuotere privilegi illeciti che agli altri non sono concessi, e apre strade di favore che agli altri non sono aperte.
Poche migliaia di persone, laiche o ecclesiali, hanno costruito un eden per loro stessi e un inferno per tutti gli altri e non sembra che l’avvento di un nuovo governo stia cambiando questa mentalita’ feudale, anzi questo indulto cosi’ frettoloso, cosi’ improvvido, cosi’ privo di strutture di sostegno, cosi’ “benevolo” coi reati di chi in carcere non ci andra’ mai, ci sembra una pianta acida destinata a dare frutti acerbi e di breve durata.
Per questo ogni ulteriore difesa di chi condanna all’apartheid una intera nazione, ci trova cosi’ rabbiosi, ci fa traboccare di una misura ormai colma.

da
http://www.masadaweb.org

viviana vivarelli 06.08.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
=================================================
Ecco la lista dei preti pedofili coinvolti in inchieste giudiziarie!=================================================
Clicca sul mio nome per entrare nel blog di Falla Girare!

Massimiliano Borella 06.08.06 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Prof. Prodi,spero abbia valutato attentamente tutte le possibili ripercussioni che le ultime vostre decisioni avrebbero potuto provocare nell'elettorato di centro sinistra.Mi riferisco all'approvazione dell'indulto ed all'ultimo provvedimento sulla cittadinanza agli stranieri.Ritengo siano argomenti che hanno toccato profondamente anche i sostenitori del centro sinistra, come si può ben riscontrare negli umori della gente.E' vero che il sistema carcerario in Italia è allo sfascio e che occorre una radicale ristrutturazione, ma questa non può partire dallaliberazione a pioggia di persone che devono comunque pagare un conto alla società.Accettavo l'indulto se applicato SOLO a quei detenuti che potevano essere considerati reinseribili nella comunità,non ai soggetti che potenzialmente possono reiterare.Tra i liberati vi sono persone che hanno sempre vissuto ai margini della società e non hanno mai dato segnali di ravvedimento.Il carcere èpur sempre un luogo di punizione,ma è sopratutto un luogo di rivvedimento del soggetto al quale si deve fare capire che vi sono altre vie da percorrere. Ma questo ravvedimento non lo si potrà quasi mai avere in libertà,il detenuto sarà portato a frequentare i soliti posti e le solite persone perchè solo quelli conosce.Occorreva una politica penitenziaria strutturale,che avviasse gli istituti penitenziari che sono stati costruiti e ancora chiusi,la costruzione di strutture,il rafforzamento della politica del reiserimento. La maggior parte dei liberati ha commesso reati come furti in appartamenti,droga,scippi acarico di comuni cittadini che se litroveranno ancora davanti. e la gente non ne può veramente più!
Gli stranieri costituiscono una nota dolente nel panorama sociale, sono spesso emarginati e soggetti a organizzazioni malavitose.
La loro cittadinanza,anche questa a pioggia dato che tanti risultano lavoratori solo sulla carta, non porter lcun vantggio al Paese, anzi esaspererà ancor di più la gent.
Mediti Presidente, mediti!

Stefano Vasini 06.08.06 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che facce di bronzo!

Leggo esterrefatto da la Stampa su Giuliano Amato (ma amato da chi? sicuramente da qualche boss della nostra cupola, perchè di preferenze...nemmeno nel suo condominio): "...Sull’indulto il ministro si dichiara colpito dal fatto che «ne beneficeranno anche i condannati per reati finanziari» mentre dovrebbe essere destinato ai «poveracci»..."

Ma dove stava il nostro Ministro dell'Interno quando noi tutti urlavamo allo scandalo di un indulto palesemente su misura per la finanza corrotta (apparso e votato a tempo di record al posto delle leggi contrarie promesse)e solo uno sparviero senza paura (del peggio del peggio) come Bertinotti si dichiarava ?
Questo (poco) Amato ha per caso votato? Non risulta proprio al povero pubblico di csx che si sia dissociato!

Che miserevole csx abbiamo votato !
E che dosi di gerovital al nano deve propinare per non farsi inghittire dallo sterco !

GIORGIO PASINI 06.08.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buon giorno a tutti.

sorriso e dolore 06.08.06 04:54| 
 |
Rispondi al commento

A me piace l'idea della cittadinanza dopo soli 5 anni. Dobbiamo imparare a ragionare in un'ottica più ampia, non solo europea, ma mondiale. In poche parole, abbandonare il provincialismo che fino ad oggi ci ha accompagnato. Ha ancora senso oggi parlare di nazione? Di Italiani? Da questo punto di vista Prodi ha ragione.
Io mi sarei addirittura spinto oltre:
CITTADINANZA IMMEDIATA, da ottenere dietro compilazione di apposito modulo reperibile in qualsiasi ufficio postale od ipermercato Coop.
CITTADINANZA TEMPORANEA, offerta ad esempio a tutti i turisti che, in compenso, pagherebbero una parte delle loro tasse direttamente allo stato italiano (naturalmente la quota sarebbe proporzionale ai giorni di cittadinanza usufruiti) e si impegnerebbero a parlare male di Berlusconi una volta rientrati nel loro paese.
CITTADINANZA ORARIA, utile per chi, ad esempio, sorvola lo spazio aereo italiano. In questo caso si potrebbe pensare ad una tassa forfettaria di 15 euro, da versare su di un apposito conto corrente intestato al Ministero delle Finanze. Obbligo di parlare male di Berlusconi (vedi cittadinanza temporanea).
CITTADINANZA IN TERRITORIO STRANIERO, per tutti coloro che vogliano essere veri italiani pur non avendo mai messo piede nel nostro Paese. Modulistica presso ambasciate e consolati, costo 30 euro ed obbligo di votare un qualsiasi partito della sinistra alle prossime elezioni.
Questo si che è ragionare in termini globali.
Comunque, anche nel caso ci si limitasse ai 5 anni, sarà sempre un ottimo risultato. Magari vedremo un po' più di cinesi, africani, sudamericani, arabi...ma viviamo o no in un villaggio globale? E se vi venisse voglia di lamentarvi vi sarà sempre
qualcuno della sinistra pronto a spiegarvi che non dobbiamo essere egoisti e fascisti, in fondo siamo tutti fratelli, che si tratta di una misura umanitaria e che il centro-sinistra guadagnerà i voti degli immigranti, è vero, ma sarà solo una strana e non prevista coincidenza..

Massimo De Maria 06.08.06 03:07| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo i politici sono dei privilegiati e basta. Vivo a Rosignano Solvay, in provincia di Livorno. Dal dopoguerra ad oggi siamo sempre stati amministrati da giunte di sinistra, prime dal PCI, poi dal PDS e da qualche anno dalla stessa maggioranza che compone l'attuale governo, con l'eccezione dell'ultima giunta comunale dove sono esclusi Rifondazione comunista, i Verdi ed alcune liste ambientaliste.
Premetto che ho sempre votato a sinistra anche alle comunali, ma stavolta non ce l'ho fatta. Le passate amministrazioni, hanno fatto carte false per convincere tutti i cittadini che il nostro territorio doveva passare da industriale(abbiamo uno dei poli chimici più grandi d'Italia), a turistico e che per fare ciò occorreva la costruzione di un porto turistico di 600 posti barca circa. Il porto viene realizzato, entra in funzione nel 2004 e cosa fà il nuovo sindaco in carica dal 2004? Crea la premesse perchè la Società Solvay possa fare insieme alla BP un deposito in mare del matano. Questo viene spiegato come la soluzione ai problemi di disoccupazione del territorio. La stessa cosa era accaduta anni prima con una centrale a metano costruita sempre dalla Solvay con l'avvallo dell'amministrazione, con la promessa che questa sarebbe stata un'ottima occasione per chi era in cerca di un posto di lavoro; il posto per tanti è rimasto un miraggio.
Nonostante che la popolazione sia contraria al al deposito del metano in mare, questo si farà.
Sono state raccolte migliaia di firme per indire un referendum, ma questa richiesta è stata respinta. Nel lontano 1987, c'era stato già un referendum popolare nel comune per l'approvazione od il diniego per la costruzione di un impianto della società Solvay per la produzione di PVC. L'amministrazione si era schierata a favore, ma aveva vinto il no. Sarà questo il motivo della richiesta respinta del referendum?

Alessandro Tani 05.08.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento

io non sono contro l'immigrato in quanto tale, ma vi vorrei fare presente una cosa che sta avvenendo in Italia che è scandalosa! ma nessuno ne parla, sta passando inosservata per volontà politica: tutti i cittadini di lingua araba e cinese possono da Luglio 2006 prendere la patente in Italia nella loro lingua, cioè fanno i quiz in arabo e cinese senza alcun obbligo di sapere una mezza parola di italiano, capito?!?! auguro ai politici ideatori di tale scelta che non sia un cinese o un arabo ad investire un loro figlo perchè non sapendo l'italiano potranno NON chiamare i soccorsi, invece se tu italiano non li chiami vai diritto in galera. VERGOGNA!!!!! voglio proprio vedere se vado io in Marocco o in Tunisia o in Cina se mi fanno prendere la patente in italiano. MA VA LA' !!!!

Mauro Tavalazzi 05.08.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Politici Cercansi

Ritenete di dovervi impegnare in politica ? Se si’ andiamo avanti...credete di avere le caratteristiche necessarie? Siete disposti ad abbandona la vostra attuale professione per la “nobil causa”? Pensate di avere le qualità minime di base (cultura, presenza, empatia, spirito di sacrificio, conoscenza di almeno una lingua straniera)? Siete disposti a rinunciare ai vostri attuali agi e privilegi? Pensate di essere in grado di resistere alle lusinghe ed alle tentazioni del potere? Leggete almeno 2 quotidiani al giorno da piu' di 5 anni? Lo spirito di sacrificio è qualità che vi si addice o ne ignorate l’esistenza? Siete in grado di comunicare pensieri, sensazioni, emozioni senza abbassare gli occhi? Conoscete il time-manager ? Siete in grado di descrivere la storia d’Italia in 15 minuti? Come date la mano ad uno sconosciuto (aperta si’, chiusa no)? Ritenete di essere in grado di parlare a 5.000 mila persone senza perdere il filo del discorso? Vi è chiaro il concetto di morale, etica ed onestà? Conoscete i punti cardine dell’esistenza umana?

Se avete risposto si’ a tutte le domande inviate un C.V. in formato europeo a info@sbfc.it

Le migliori candidature verranno consegnate personalmente nelle mani del Presidente Berlusconi.

Grazie per l’attenzione!

Vittorio Baroffio




scandaloso!!!ma lu che ci fa li!!
questo si trova nel fan club del portatore nano!

manuel alessi 05.08.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI INNARRESTABILI DISASTRI DEL CENTRO SINISTRA

Ed ora signore e signori il parlamento sta discutendo dopo l'atrocità del tutti a casa dalle galere, la proposta di diritto alla cittadinanza italiana agli extra comunitari che da 10 anni passerà a... a... CINQUE!!!!!.
Ciao a tutti e al prossimo (sicuramente in tempi brevi)disastro.
Andrea

Andrea Biondan 05.08.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento

incredibile, ma vero!
queste notizie bisogna abbiano una diffusione capillare: in commissione parlamentare antimafia, dopo acceso dibattito con coinvolgimento di tutti i partiti e approvazione con maggioranza bulgara, si è deciso che possono farvi parte anche soggetti già condannati per reati mafiosi...!!!!????
se i mezzi di informazione, invece di consiglirci manicaretti da mane a sera, ci fornissero maggiori ragguagli....
ciao
rossella

rossella rispoli 05.08.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
"ATTENTI ALLE DITTE APPALTATRICI CHE CHIAMANO PER CONTO DI.....

ECCO COME HANNO FREGATO UN MIO AMICO CON L'OFFERTA DI......"

BEH, SUL BLOG DI "FALLA GIRARE" CI STANNO PERVENENDO ALCUNE SEGNALAZIONI INTERESSANTI!

A QUANTO PARE SU QUESTA VICENDA BISOGNA FAR LUCE!

AIUTATECI!!!

SE NE SAPETE DI PIU' CONTATTATECI!

GRAZIE.
*************************************************
Per saperne di più clicca sul mio nome.

Massimiliano Borella 05.08.06 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre stato un nostalgico del Ventennio, sempre.
Ed ora, dopo aver visto cinque anni di governo di una destra capitalista che ha sfornato poche, solo poche, leggi buone (non dico funzionanti! non mi aspetto tanto. Da questa classe politica al massimo ci si può aspettare leggi buone) e dopo aver assistito a pochi mesi di governo di sinistra (anche se chi ci governa è di sinistra quanto lo sono io), confermo la mia nostalgia e alla prima occasione prendo il treno per Predappio.

Andrea Collivignarelli 05.08.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Dopo essersi guadagnati un paio di milioni di voti di extracomunitari che, secondo i teoremi dell'Unione dovrebbero correre a dare man forte ai bicentenari senatori a vita per soccorrere un governo senza maggioranza, ebbene, nascosta tra le pieghe del cosidetto "Decreto sulle liberalizzazioni", ideato dal costruttore abusivo di ville a Pantelleria certo Sig. Visco, ecco un altro capolavoro di democrazia e libertà. Da oggi in poi saranno spiati i pensionati che hanno stipulato una polizza sulla vita. Saranno monitorati fino al giorno in cui finalmente non incasseranno il sudato premio e....zac! Pronta la tassa per alleggerirli. Chi ha votato per questa gente si vergogni.

valeria ghera 05.08.06 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buon giorno a tutti.

sorriso e dolore 05.08.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

CHE PALLE QUESTO BIPOLARISMO
VOTI A SINISTRA PER TOGLIERTI DAI "BALONES" LA DESTRA E TI RITROVI UNA SINISTRA CHE TI VUOL RIPORTARE IN CASA I DELINQUENTI STRANIERI.. ANZI GLI DARA PURE LA CITTADINANZA E IL DIRITTO DI VOTO!!!
CON LA BOSSI FINI HO VOSTO PUTTANE E MAGNACCI ABITUALI CON LA CARTA DI SOGGIORNO E ORA CI PENSA PRODI A FORNIRGLI LA CITTADINANZA!!!

IO MI DOMANDO SE LO STATO ITALIANO PRENDE UN EXTRACOMUNITARIO ALBANESE E LO ESPELLE PER 30 VOLTE SPENDENDO TANTO DENARO PUBBLICO COME E' MAI POSSIBILE CHE BASTA UN MATRIMONIO FALSO PER CANCELLARE TUTTO ??
siete buoni a fare solo leggi di merda a destra e a sinistra tanto pagano sempre le persone oneste.

Nonpenso Unbelino 05.08.06 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Non allarmatevi se pensate che il fenomeno di non rappresentatività parlamentare sia un'eccezione italiana siamo in buona compagnia in tutto l'Occidente destra e sinistra si stanno uniformando al pensiero unico e in sostanza agiscono allo stesso modo. Chi ha il coraggio di sostenere che il governo di Blair sia un governo di sinistra guerra e liberalizzazioni a più non posso, in Germania addirittura hanno fatto un governo con il principale partito di destra e di sinistra e l'ultima viene dal progressista in versione "antisindacale manganellista" Zapatero che udite udite ha sentenziato:
"È incomprensibile e intollerabile rivendicare i propri diritti invadendo una pista e tenendo sotto scacco un aeroporto. I sindacati per primi dovrebbero riflettere su questo. Credo che coloro che si sono resi protagonisti dei fatti eccezionali di venerdì scorso debbano sentirsi profondamente dispiaciuti". (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/08_Agosto/02/serra.shtml)
Destra e sinistra non fingono più di essere in lotta sono dalla stessa parte al più si dilettano nel gioco delle parti per raccogliere da un lato il voto "comunista" e dall'altro quello "fascista", dando al popolo qualcosa per cui scontrarsi. Poi tornati sul seggiolone fanno quello che l'alta finanza gli chiede di fare le linee guida sono progressismo sociale(in particolare nei settori sessuali dove al popolo bue oltre allo sport si deve concedere tutto quello che li tiene lontani rigorosamente dal potere, così il bue popolo è felice e libero) e ultraliberalismo economico(i nuovi imperi non sono più di sangue blu ma verde e sono le multinazionali quasi tutte targate usa) sul suolo nazionale e guerrafondismo e sostegno imperialista all'estero per quei popoli che ancora non hanno apprezzato la democrazia targata usa-israele. Per inciso più passa il tempo e più mi convinco del fatto che gli americani non ci hanno liberato dal nazifascismo ci hanno sottomesso al loro imperialismo democratico.

manno l 04.08.06 23:36| 
 |
Rispondi al commento

La Giustizia italiana, tanto per cambiare, è al collasso economico e rischia di chiudere per mancanza di soldi anche per le bollette di luce, gas e telefono. Mancano i soldi per il carburante, manca il personale, il sistema informatico è inutilizzabile per mancanza di soldi per la riparazione e la manutenzione.

Questa disastrosa situazione coinvolge anche le Procure del Sud coinvolte nella lotta alla mafia.
Il ministero di giustizia è coperto dai debiti, oberato di pignoramenti, soggiogato ai fornitori.
Il governo berlusconi ha stanziato per il 2006 soltanto 83.023.500 Euro (nel 2001 erano stati ben 204.435.244 Euro).
Un detenuto costa alle casse dello stato 70 euro al giorno e 25.550 euro all'anno.
Con il vergognoso indulto, prevedendo l'uscita di 20.000 detenuti, lo stato risparmierà 511.000.000 di euro solo nel primo anno. Se buona parte di questi 511.000.000 di euro andassero ad incrementare gli 83.023.500 euro riportandoli almeno ai 204.500.000 del 2001 sicuramente avremmo tratto qualcosa di buono dal vergognoso indulto e fatto funzionare finalmente il comparto Giustizia.
E NON SONO MINISTRO DELLE FINANZE


iniziativa eccezionale
sono daccordo in pieno

gio bandenere 04.08.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TREVISO--Chi mi sa'dire come va ' il processo Parmalat a Milano ? Quando la prossima udienza?----E i processi contro la BANCA MONTE PASCHI SIENA/BANCA 121 per i famosi prodotti 4 YOU /MYWAY/ ecc. ecc. ?? WWW.controletruffe.com

andre cogo 04.08.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

in attesa che questi incapaci al governo a settembre tirino le cuoia,auguriamoci che icarus affondi,che la bici di mortadella buchi in curva e che diliberto si faccia fare un massaggio per la cervicale da luxuria....

ANDREA BRUNO 04.08.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Ditegli al frassino che appena usciti i cari carcerati indultati hanno subito ripreso a delinquere alla barba del rinserimento nella società e molti sono stati già riarrestati. A cosa serve tutto ciò se non a far spendere altri soldi invano. Nuovi crimini, violenze, stupri. Grazie a tutti i politici italiani dall'animo generoso e pio. Spero che vi violentino a voi e le vostre famiglie di ladri.

max rey 04.08.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento

“Per quanto riguarda gli infortuni sul lavoro e le morti bianche, viene garantito il diritto delle vittime al risarcimento. Noi saremmo stati i primi a dire no ad un'amnistia perchè questa cancella il reato. Non è questo il caso. “

Ancora impreciso ed apodittico.
Diritto al risarcimento di quale danno?
Volete eliminare anche il risarcimento civilistico? Volete proprio farvi i c…vostri!

“Abbiamo detto sì all'indulto, dunque, non per favorire qualcuno, ma perchè era una risposta necessaria, doverosa e non più eludibile all'emergenza delle carceri.”

Excusatio non petita.

Rendete utilizzabili altre carceri, peraltro già pronte e costruite.

“Ora occorre dare avvio ad una serie di riforme per restituire efficienza all'amministrazione della giustizia e cancellare le pessime leggi - vergogna ereditate dal centrodestra, a cominciare dalla Cirami e dalla ex-Cirielli. Ed è quello che faremo.”

E avete ancora voglia di parlare di “leggi vergogna”?

Ringraziandoti per l’attenzione.

Piero Fassino
Ma io ti mando a cagare, altroché!CHISSA' CHE NON TI CAMBI IL COLORITO E L'ALITO.

GIOVANNI GAMBINO 04.08.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento

“Abbiamo perciò lavorato ad un testo equilibrato e ragionevole, che, rispetto ad indulti del passato, comprende la più lunga lista di reati esclusi dall'applicazione dell'indulto: associazione sovversiva; tutti i reati connessi al terrorismo; devastazione, saccheggio e strage; sequestro di persona a scopo di eversione; banda armata; associazione per delinquere finalizzata alla commissione dei delitti di cui agli articoli 600, 601 e 602 del codice penale; associazione di tipo mafioso; riduzione o mantenimento in schiavitù o in servitù; prostituzione e pornografia minorile; tratta di persone; tutte le forme di violenza sessuale; corruzione di minorenni; sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione; riciclaggio di denaro o beni provenienti da sequestri di persona a scopo estorsivo; produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti secondo l'articolo 73 del testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope.”

La più lunga lista di reati esclusi non significa proprio un bel niente.
Anzi, a voler essere più pungenti, significa che avete proprio fatto il lavoro per gli amici.

L’indulto, come già detto, dovrebbe essere un lavoro di cesellatura, non un provvedimento del tipo:”beneficiano dell’indulto tutti, tranne 1)..2)…ecc…

“Non solo, ma su tutti i reati a cui si applica l’indulto non c'è nessun colpo di spugna.”

Con questo fuoco d’artificio iniziano le bombe finali…

“Per i reati finanziari, di corruzione e contro la pubblica amministrazione i processi proseguono, restano immutate le responsabilità, le condanne, i reati non si cancellano e, soprattutto resta ferma l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, restano ferme le pene accessorie anche temporanee.”

Ma ci mancherebbe! Magari volevate cancellare anche quelle! Rimane il fatto che tanta gente potrà impiegarsi nel privato e continuare ad avere rapporti con la P.A., ad esempio, e con i funzionari corrotti che vi allignano.

GIOVANNI GAMBINO 04.08.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

..CONTINUA ...“Dall'entrata in vigore della Bossi-Fini, i detenuti stranieri sono diventati il 45% del totale: una cifra mai raggiunta prima. Altro dato significativo riguardo gli ingressi nelle carceri è quello relativo alla violazione delle norme in materia di stupefacenti: nel 2005 sono stati registrati 15.917 ingressi di italiani e 10.144 di stranieri. “

Non si capisce il collegamento fra la Bossi-Fini e l’incremento della percentuale di immigrati fra la popolazione carceraria.
La considerazione del dato sugli stupefacenti è apodittica. Non si capisce dove vuoi arrivare, ‘a Fassì.

“Un provvedimento di clemenza non era più rinviabile, tenuto conto che l'ultimo indulto risale a sedici anni fa.”

Un corno. Proprio un corno.
Ecco che pierino svela tutta l’ignoranza e l’insipienza giuridica, ovvero la malafede.
L’indulto è un provvedimento rivolto ad adeguare la pena da comminare alla sensibilità sociale, in vista di riforme organiche. Ad esempio, se in un dato momento storico si ritiene che l’abigeato non debba più essere punito con una pena maggiore di quella prevista per furto, il legislatore interverrà con indulto e poi con un provvedimento sistematico (una legge abrogativa del reato per esempio).
Non è un provvedimento a tempo. Non è un regalo da farsi ogni sedici anni.
Dovrebbe essere un provvedimento di cesellatura, di rifinitura delle sbavature del sistema, non un grossolano colpo di spugna.

“La Costituzione richiede, per una legge di questa natura, il voto favorevole dei due terzi dei componenti di ogni ramo del Parlamento. Una maggioranza amplissima che può essere realizzata solo con un'intesa tra il più ampio numero di forze politiche e con la ricerca di un punto di equilibrio.”

Sarebbe stato meglio prevedere i quattro quinti, con questa classe politica.

GIOVANNI GAMBINO 04.08.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Ricevo e volentieri trasmetto da parte del segretario DS PIERO FASSINO (MA QUANNO MAGNI?).
Vediamo come risolvono i problemi i nostri politici.

“Rispondo volentieri alla e-mail sull’indulto che mi hai inviato.

Oggi vivere in carcere significa vivere in un inferno. La disumanità del carcere riguarda la società intera, riguarda tutti noi. Perchè nega la missione rieducativa che la Costituzione assegna alla detenzione. Perché la civiltà di una società si misura anche dal suo sistema carcerario. Nessuno di noi, “fuori”, può disinteressarsi di come vive chi è 'dentro', delle sue condizioni presenti e delle sue prospettive di reinserimento.”

Ovvio che il problema non è il rispetto della funzione rieducativa della pena, né il desiderio di rendere affittivo il carcere. Il problema è QUESTO indulto, che cancella la pena, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione e ai reati societari e finanziari.

“In cinque anni, il centrodestra non ha fatto nulla per le carceri, al contrario, ha varato leggi che hanno già prodotto una inutile e dannosa moltiplicazione della popolazione carceraria, pensiamo alla ex-Cirielli, alla legge sulle tossicodipendenze e alla Bossi-Fini.”

Pacifico che loro sono “i ladroni”, come scriveva un elettore al seggio sulla scheda per la votazione, poi annullata.

“Al 31 dicembre 2005 il numero dei detenuti era pari a 59.523 unità in un sistema carcerario fatto per ospitarne 35.000. Nel 2001 erano 43.000. “

Abbiamo molte strutture destinate all’amministrazione penitenziaria, inutilizzate ed in stato di abbandono.
Abbiamo il tasso di incarcerazione più basso d’Europa.
Abbiamo un casino di agenti di penitenziaria. Uno ogni detenuto e mezzo.
Abbiamo una politica criminale che fa acqua da tutte le parti. Il codice Rocco impone sanzioni dure, siamo d’accordo. Allora perché non riformarlo integralmente?
...CONTINUA...

GIOVANNI GAMBINO 04.08.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento

bene! così sapremo quello che qualcuno (Bertinotti e company) ha dichiarato immorale sapere...
grazie beppe

lorenzo spernanzoni 04.08.06 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Ottima iniziativa,cosi' vedremo questi parassiti al lavoro,forse.

N.Fabrizio 04.08.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento


Tanto per dare un'idea della trasparenza dalle nostre parti.

"Quello che è stato denunciato qui (l'intenzione di Antonio Di Pietro di pubblicare sul suo blog i nomi dei parlamentari che hanno votato contro l'esclusione del voto di scambio mafioso dall'indulto, ndr), qualora venga verificato, lo troverei deplorevole"
(Fausto Bertinotti, presidente della Camera, Ansa, 27 luglio 2006)

"Www.govtrack.us è un sito per reperire tempestivamente informazioni sull'attività del Congresso americano. Il sito si differenzia dagli altri dedicati all'attività del Congresso non solo per la sua indipendenza, ma anche per la sua originalità. GovTrack spedisce messaggi e-mail ai propri utenti ogni qualvolta si discuta una legge che essi desiderano seguire attentamente. GovTrack permette anche di seguire l'attività dei singoli deputati. Il sito trae le informazioni dal sito del Congresso, e dai siti ufficiali della Camera dei Rappresentanti e del Senato"
(Daniel Terdiman, The New York Times, 27 gennaio 2005)

andrea giannone 04.08.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

io faccio il magazziniere in un mobilificio ho il mio contratto a 3anni e prendo 850euro al mese tutto pagato tranne la malattia perche in questi anni non pago il fondo pensione da contratto e lavoro 180ore al mese!un parlamentare che e solo chiacchiere e distintivo e che per lavorare come me non gli basterebbero 10vite....PERCHE CAZZO DEVE PRENDERE TUTTI QUEI SOLDI???????uno come di pietro potrebbe mandara avanti 20 famiglie!quando potremo abbassare i stipendi a loro?grazie per avermi ascoltato sei un grosso un saluto da simone torchia

torchia simone 04.08.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento

BENE, SONO UN GIUOVANE IMPRENDITORE( SOLO PERCHE' HO LA PARTITA IVA MI PREGIO O MI DIFETTO DI QUESTO TERMINE) VENDO FERRO PER CEMENTO ARMATO E FACENDO L'AGENTE DI COMMERCIO HO NOTATO DELLE GRAVISSIME DIFFICOLTA' CON UNA STRADA SOLO IN SALITA PER PORTARE AVANTI LE PROPRIE IDEE E I PROPRI OBIETTIVI, POSSO DIRE CHE LE TASSE, LE SPESE SONO AUMENTATE MA ERA OVVIO E PRODI O BERLUSCONI FORSE NON CENTRA PERCHE' UNA VOLTA LO PRENDI E UNA VOLTA TE LO METTONO, MATEMATICO. MI VOLEVO SOFFERMARE PERO' SULL'ULTIMA MANOVRINA CHE MI FA UN PO' GIRARE I TOTANI., INTENDIAMOCI CERTE COSE OVVIAMENTE SERVONO PER TIRARE FUORI SOLDI E VA BENE MA SPIEGATEMI IL GRANDE FRATELLO FISCALE, SPIEGATEMI CHE BISOGNA RENDERE CONTO TRAMITE LE BANCHE CHE COMUNICHERANNO I TUOI MOVIMENTI FINANZIARI DAL 2005 AD ADESSO. COMUNICHERANNO I TUOI HO SCRITTO. MA PERCHE' NON FACCIAMO UNA TANTO BELLA COSA DATO CHE NIENTE DA NASCONDERE HO IO E NIENTE DA NASCONDERE AVRANNO I POLITICI, PERCHE' NON FACCIAMO UNA TRASPARENZA E UN SITO ONLINE CONSULTABILE DA TUTTI DA VIPITENO A PALERMO ,DAL FABBRO ALLO SKIPPER CON TUTTO RISPETTO PER ENTRAMBI, UN SITO DOVE CI SIANO I MOVIMENTI DI TUTTI, TU DIGITI SILVIO BERLUSCONI E HAI TUTTI I SUOI MOVIMENTI E I SUOI GUADAGNI, TU DIGITI ROMANO PRODI E TI VIENE FUORI SOLDI , GUADAGNI, PROPRIETA' ? PERCHE' LORO CONTROLLANO NOI E NOI SIAMO SICURI CHE LORO SI CONTROLLANO? IL GRANDE FRATELLO E' PUBBLICO LO SI PUO' VEDERE QUINDI VIA GIORNALI ORA I QUOTIDIANI PERIODICAMENTE E CONSULTABILI DA TUTTI O VIA INTERNET POTREBBERO DIVULGARE QUESTE INFORMAZIONI COSI' SE SIAMO IN DI PIU' A CONTROLLARCI ANDIAMO MEGLIO ANCHE PERCHE' E' UN LAVORO NON DA POCO DA PARTE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE CONTROLLARE TUTTI. PERCHE' DATO CHE ABBIAMO BISOGNO DI RICRESCERE E DI RINASCERE NON CI IMBOCCHIAMO TUTTI LE MANICHE?

Mattia Barbirato 04.08.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

ssss dffff 04.08.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Problema:mancanza di democrazia a 360°.

Soluzione

- Astensione dal voto globale;
- Richiesta contestuale di asilo politico all'estero (qualsiasi paese va bene).
- Petizione per l'intervento dei caschi blu a Montecitorio.
- Sciopero a oltranza di:

1) telespettatori;
2) lettori dei quotidiani e settimanali;
3) tifosi;
4) correntisti e acquirenti di bond (debiti delle imprese acquistati dalle banche e venduti a noi);
5) pagatori di mutui, finanziamenti, bollette, multe, tasse e quant'altro;
5) consumatori di false acque minerali, finti farmaci, finti beni di lusso e finte comodità, ecc..

... e se tutto ciò non bastasse consiglio a tutti l'assunzione prolungata di anestetici per animali di grossa taglia.
Ciao, grande!

fabio marani 04.08.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento

l'idea che hai avuto per settembre riguardo i parlamentari è eccezzionale
vorrei vedere un parlamento con gente come te e benigni.
grazie per quello che fai

paolo paschetta 04.08.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della piccola operazione di trasparenza (inserimento nel blog di un’area con le votazioni dei singoli parlamentari sulle leggi più importanti di questa legislatura) penso sia opportuno linkare ai nomi anche la foto, giusto per ricordarseli meglio.
Forse potrebbe essere opportuna anche una tabella riassuntiva (almeno semestrale)in un formato stampabile, da conservare diligentemente e da spedire ai "dipendenti", perchè si autocontrollino e per informarli che continuiamo a seguirli con interesse, in attesa delle prossime elezioni.

Roberto Bisson 04.08.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile che ci si deve guardare prima di tutto da chi ti dovrebbe rappresentare?
Ma stiamo ancora quà a scrivere?

ROMA

luigi basta 04.08.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
Mentre in Libano la STRAGE di civili continua, il "gruppo politico" degli Hezbollah torna a minacciare Israele: "Se Beirut verrà ancora colpita il bersaglio sarà Tel Aviv. Possiamo lanciare quanti missili vogliamo, alla distanza che vogliamo e in qualsiasi momento - ha affermato Hassan Nasrallah - ed ogni volta che sospenderete i vostri attacchi - continua Nasrallah - sospenderemo i nostri".

MA CHI DIAVOLO SONO QUESTI HEZBOLLAH?

E COSA VOGLIONO DA ISRAELE?
*************************************************
Entra nel blog di "Falla Girare" per il post!

Massimiliano Borella 04.08.06 11:35| 
 |
Rispondi al commento

>>

Seeeeeeeeeeeeee povero illuso, regolare gli stipendi, referendum ahhhahaha. Comunque in bocca al lupo. Sappi che comunque anche se riuscissi a indirne uno e a vincerlo esiste sempre "fatta la legge trovato l'inganno". Se pensi che quelli rinuncino a ultrastipendi e benefici che hanno stai fresco. Pannellone sempre in preda alle sue cause imperialiste che ogni due giorni sforna un referendum e una giornata della fame, ma non schiatta mai?, non ha mai pensato nemmeno per un attimo ad indirne uno per limitare gli stipendi di quei farabutti. Aggiungerei un altro interessante quesito. E' giusto che un deputato possa votare in libera coscienza se allo stesso tempo deve rappresentare il cittadino che lo ha eletto? Nessun singolo eletto è obbligato a rispettare e a vincolo sul programma che ha presentato ai cittadini. Quindi un comunista si può improvvisamente scoprire fascista e viceversa. Non parlo tanto dei ribaltoni ma dei sostegni a guerre e politiche economiche che sono palesemente contrarie non solo al programma ma addirittura a quelli che dovrebbero essere gli ideali del partito.

(A proposito di ladri, cfr deputati, ora la sinistra è al governo come l'atra volta non si sente + alcuna voce rivolta a fare una legge antitrust, antimonopolio, antiladri anzi c'è stato l'indulto e poi non si deve credere ai compagni di merende)

manno l 04.08.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo l'ora che arrivi Settembre, caro Grillo

Ceppaloni regna 04.08.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, di seguito riporto la mail che ho inviato a quei Grandi Democratici dell'unione, info@unioneweb.it

Buongiorno. Scrivo perchè sono sconcertato dalla solerzia nella censura che voi, paladini della democrazia, avete mostrato oscurando la pagina sull'indulto. La democrazia è questa. Se qualcuno scrive delle cose che non vi piacciono (forse perchè è deluso per aver affidato la sua delega a gente che poi si comporta come, o peggio, di chi ha governato poco prima) potete anche rispondere esprimendo il vostro punto di vista. Se poteva esserci qualche dubbio, ora è tutto chiaro. Grazie, buon lavoro nella FABBRICA DELLA DEMOCRAZIA, non aspetto risposte, come, oramai, non mi aspetto nulla di buono da gente come voi. Buone ferie alla FABBRICA DELLA DEMOCRAZIA!!

mandiamone delle altre, vediamo se ci rispondono...

giovanni perrino 04.08.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Questo servizio è una grande idea, sono daccordissimo e mi impegnerò a leggerlo giorno per giorno.

Vorrei ricordare però anche un altra iniziativa che ho visto sul blog:
Come buttare fuori dal parlamento chi ha commesso reati. Non dimentichiamocene.
Poi chiedo: come è possibile richiedere un referendum per regolare gli stipendi dei parlamentari?

Francesco Solmi 04.08.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buon giorno a tutti.

sorriso e dolore 04.08.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

scusate per la pessima contrazione
nei post che seguono ho scritto sempre cx
ma intendeva sempre dire centrosinistra
forse avrei dovuto scrivere csx

comunque ormai per me centro=destra=sinistra=mancanza di credibilità

Qualcuno mi spieghi adesso che differenza c'è?

viviana vivarelli 04.08.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento

1-2
L’uomo che ha riempito l’Europa dei suoi reati e di quelli dei suoi presid., esecutori, parenti e protetti

che deve il suo potere finanziario al benevolo appoggio della sx, che gli ha regalato le frequenze tv e lo spaventoso potere degli introiti pubblicitari, chiudendo gli occhi sui reati perché demonizzarlo non era fine e che alla fine ci si è abituata come a normale amministr. ordinaria

l’uomo che ha goduto di una impunità permanente su un conflitto di interessi che in ogni paese civile sarebbe stato gravissimo reato ma qui è concessa dal cx come un diritto a cui magari partecipare

l’uomo per cui si è tollerato persino il predominio sulla RAI e l’estromissione di giornalisti, programmi e reti…per uno sconcio servizio omologato a percettore unico basato sull’inganno, la menzogna fatta norma, l’epurazione, la propaganda, la volgarità, il consumismo e il bordello

l’uomo per cui gli avversari rifiutano l’autoriz. a procedere agli amici implicati in reati… e anche le distorsioni più infami della Costituz., già anticipate da quel bell'esemplare di democr. che fu la bicamerale

quello che si è apparentato con mafia, sette segrete e marcio della CIA, infiltrandole nello stato e nei media, e che, grazie alla permissività del cx è potuto diventare il 14° più ricco del mondo, messo all’indice da tutti gli osservatori internaz., malgrado le sue illegalità, senza ostacolo alcuno, arricchendosi a spese di un intero stato

che ha gettato quello stato nel deficit profondo mentre smantellava i presidi democratici e le difese dello stato sociale

quell’uomo riceve ora, per tanto merito e opera insigne, dal governo che in teoria lo ha vinto, l’ulteriore “aiutino” della depenaliz. dei reati finanziari, di cui godranno non solo lui e i suoi ma i corrotti dell’Udc, gli speculatori della Lega, gli avventuristi di AN e anche gli occulti furbetti del cx, xché a questo punto è folle pensare che non ce ne siano

Questo non è inciucio. Questa è complicità !

viviana vivarelli 04.08.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Vediamo se almeno gli spagnoli ci riescono a metterlo in galera...povero Silvio:
http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/2006/rep_nazionale_n_1674167.html?ref=hpsbdx
http://today.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=topNews&storyID=2006-07-28T120405Z_01_BON841553_RTRIDST_0_OITTP-BERLUSCONI-SPAGNA-CORTE.XML
NB: quando era Presidente del Consiglio si era salvato grazie all’immunità parlamentare.

Nicola Ulivieri 04.08.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Se vi interessa ha un blog anche pecoraro Scanio.
Se volete dire la vostra:
http://www.pecoraroscanio.it/index.php

Nicola Ulivieri 04.08.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento

3
In Spagna, ora che Berlusconi non e’ piu’ capo dello stato, riprendono i processi in corso contro di lui e contro Dell’Utri per frode fiscale, falso in bilancio e violazione dell’antitrust.. capi di reato di cui in Italia si è perduta ogni traccia, essendo gli stessi trasformati ormai in voci favorevoli in curriculum..

Che giustizia avranno le centinaia di migliaia di risparmiatori truffati?

I ragazzi torturati a Bolzaneto o pestati alla Diaz?

Le 800 vittime per amianto dell’Eternit?

Gli impaniati delle arroganti Vanne Marchi?

I bondisti della Cirio o della Parmalat?

I correntisti della Lega derubati da Fiorani?

Gli illusi che avevano confidato nella Unipol?

Grazie al patteggiamento, Fiorani (gola profonda) avrà 3 anni e 6 mesi, 3 anni in meno grazie all’indulto, ed è fuori, pronto a ricominciare

E Fazio? Condonato pure lui?

E Previti? Nemmeno un piccolo sequestro di beni per l’evasione di miliardi e la corruzione di magistrato? E proprio nulla, nulla, al suo mandante e beneficiario?

Ma sono solo soldi, signori, non è grave! Sono solo i soldi, di chi ce li ha e ne vuole di più. Un peccato veniale. Piccolo, piccolo. Lo dice anche la Chiesa, che di valori se ne intende e che l’usuraio Giordano nemmeno lo ha sostituito e non ha battuto ciglio sul regalo dell’ICI, alla faccia del bene comune. Anzi, proporrei alla Chiesa di ridurre i comandamenti a 9, tanto “ vietato rubare” è stato depenalizzato all’unanimità da chi comanda e anche da chi l’etica la costruisce, sembra. Pensiamo piuttosto all’embrione e ai gay, che solo lì sta la vera morale cristiana!
I soldi lasciamoli ai ricchi che con loro anche la Chiesa ha sempre trovato ottimi rapporti.
Come si dice, lupo non mangia lupo. E ricco nemmeno.


viviana vivarelli 04.08.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Pecunia non olet, e ora nemmeno “punitur”
La pecunia rapinata è un fiore all’occhiello che crea la nuova casta di Signori. Alla faccia del diritto!
Gli onesti trucidateli! Se uno porta a casa una gomma dall'ufficio il licenziamento sia immediato!
E sui migranti, i poveri dei poveri, diamogli ben addosso, in nome della nostra morale restaurata! In nome delle "roba"!
E, anzi, grazie all’indulto, se qualcuno esploderà spaccando qualche vetrata, additatelo a tutti come un nemico pubblico numero uno! E non goda alcun indulto, perché l'unico reato non tollerato è l'opposizione al governo dei ladri, e il vandalismo su cosa pubblica o privata sarà stangato da chi il vandalismo lo fa su un intero popolo e stato e, se uno difende la sua casa, se non è una Certosa, mandategli la polizia coi manganelli come in Valsusa!

Questa è una repubblica basata sul furto" The large theft! Rassegniamoci! Non certo quello dei poveracci che rubano una mela, quelli li processano in direttissima e poi se li dimenticano in qualche cella 4X3, con 8 occupanti, e alla 2° mela gli danno la recidiva, no, i furti di super lusso, quelli vip, quelli smisurati senza ritegno, per cui sarà stampata una rivista apposta: Furtella 3000 e si vedranno i beni totalmente futili che questa furtella produce: diamanti, panfili, feste extralusso, abiti da 400.000 euro, veline sbattute sulle scrivanie... praticamente come ora

E uno come Di Pietro sta già cominciando a sembrare un terrorista. E per fortuna che non era nemmeno di sinistra!

Come dice Travaglio: “Non si è condonata solo l’allegra finanza, si è condonata la logica!”

Anche la coscienza di uno stato, direi. E poi lo chiamano “giustizialismo”!

Partendo da queste basi, quale futuro ci aspetta ? La democrazia è defunta. Ci sono solo 2 classi. Chi i soldi ce l’ha non importa come, e chi non ce l’ha. I primi hanno sempre il diritto, i secondi hanno sempre il torto. Nel Medioevo era così

E allora: dx e sx andata tutti a fare in c...

viviana vivarelli 04.08.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Lo sa che non si può sfrattare un farmacista senza il permesso del Prefetto o di mille altre autorità, che lo sostituiscono? In sostanza, in Italia si può tranquillamente sfrattare una povera donna incinta, ma non si può sfrattare un facoltoso titolare di una farmacia?

luigi pani 04.08.06 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Oggi comanda l'economia tutto si fa in suo nome e a seconda di cosa le analsi di mercato globali decidono. Capisco che la maggioranza del popolino debba continuare a credere nelle favole altrimenti ci sarebbe una variazione spazio temporale nella storia non giustificabile. Sono millenni che le cose stanno così, nomi, etichette e parole che cambiano ma la sostanza è sempre la stessa, una ristretta cerchia comanda e il resto della popolazione sta sotto. Mi spiace deludere chi crede nella storia delle conquiste sociali. Ci sono si variazioni temporanee ma lentamente vengono riassorbite. Sono a tal riguardo state descritte distopie non meno spaventose di quelle basate sui manganelli, distopie basate su apparenti libertà e benesseri materiali ma in realtà prive al di fuori dei recenti di inutile libertà di alcuna autonomia. Il popolo purtroppo è incline a credere agli slogan e alla convinzione radicata in ciascuno di noi di essere immortali e il centro dell'universo. Secondo me è questo quello che ci frega perchè siamo talmente convinti delle nostre conquiste che non vediamo che metà sono illusorie e l'altra metà viene riassorbita piano o veloce poco importa. Ma la tv ci dice che siamo liberi e quindi coraggio e sorridete che il mondo la fuori è na meraviglia e ricordatevi "il lavoro rende liberi" e aggiungo realizza. Per secoli filoso e pensatori ignoranti hanno considerato il lavoro una forma di schiavitù. Mai avrebbero pensato che poteva addirittura nobilitare fortuna che noi civili grazie anche all'aiuto di qualche salvifico spot pubblicitario abbiamo compreso la potenzialità del lavoro che ci eleva ci realizza ci emancipa e regge in piedi il sistema. Vuoi mettere. Oggi si lavora per un sistema economico astratto e siamo liberi e emancipati, ieri che dovevano lavorare per il faraone, il re o il dittatore, quindi uomini, erano schiavi. C'è qualcosa che mi sfugge ma prima o poi riuscirò anch'io a capire la logica di questo gioioso e operativo mondo.

manno 04.08.06 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Da un decennio ho diritto di voto e ho votato in maniera indipendente e variabile (così da non scontentare nessuno comunisti, capitalisti e altre etichette che servono solo a prendere per il deretano il popolo bue. Ho ancora in mente l'insediamento del compagno Bertinotti sul trampolino della camera dei deputati pugno alzato e parole + o - "questo è per gli operai". Strano sostiene un governo + iperliberista di quello del Berluska, con ministri ultraliberisti Bersani e Schioppa quest'ultimo vero rappresentante dei poteri forti, inoltre appoggia le guerre americane. E' proprio vero che non ci sono comunisti in Italia o meglio non ci sono più ideali non c'è nulla vuoto siderale. Attenti al Napolitano quello comunista in era stalinista che oggi contrordine compagni ci avverte tutti che è anacronistico l'antiamericanismo e insomma anche loro so dei bravi quaglioni. Ma come proprio oggi che gli americani sono supercattivi? E proprio vero certa gente sta sempre dalla parte del più forte e del più potente. Questa è l'unica vera costante altro che comunismo, fascismo e varia quando comanda Mussolini gli lecco il culo, cade in disgrazia, sale Stalin gli lecco il culo, cade in disgrazia, sale Bush gli lecco il culo. Indefessamente e coerentemente sempre a leccare il culo al più potente del momento. Era meglio ciappi ma non troppo. E bravo il presidente decomunisticizzato Napolitano!!!!!). Insomma già i precedenti tentativi di inciuci cattocomunisti mi avevano scosso nell'animo fino al remoto profondo siderale. Ma come questa volta non avrei mai pensato, ormai sono convinto che l'astensione è l'unica scelta giusta......

manno 04.08.06 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Coloro che lo desiderano possono trovare qui sotto, quanto di più abbietto si possa fare di nascosto a persone inermi e indifese in Italia.

Oltretutto si deve sempre cambiare sistema di pubblicazione con testi informativi diversi e nome differente a causa dei boicottaggi di persone che fingono di essere razionali.
Basta andare sul nome in fondo al post, per trovare fatti, prove e la relativa petizione.

Un saluto.

sorriso e dolore 03.08.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento

L'On Antonio Di Pietro ha inserito un post nel suo blog dal titolo:

L'indulto e i reati contro i lavoratori.
Andate a leggerlo e commentate per favore.
Grazie

http://www.antoniodipietro.com/2006/08/lindulto_e_i_reati_contro_i_la.html#comments

Marco Bazzoni Commentatore in marcia al V2day 03.08.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Effetto moltiplicatore
Livio Caputo su "il Giornale"

Neppure le previsioni più pessimistiche diffuse in queste ore sulle conseguenze della liberalizzazione dei ricongiungimenti familiari per gli immigrati extracomunitari rendono l'idea di che cosa accadrà nel nostro Paese nei prossimi cinque anni. Sulla base della mia esperienza di presidente della Commissione Stranieri e Immigrazione del Comune di Milano durante gli ultimi cinque anni, posso dire che, con un semplice decreto, il governo ha non solo rovesciato i criteri che dovrebbero ispirare una politica di «immigrazione sostenibile», ma anche posto le premesse per un collasso dei servizi sanitari e previdenziali e della situazione abitativa, soprattutto nelle grandi città dove si concentra la maggior parte degli extracomunitari.

Una volta di più, possiamo parlare di follia al potere: una follia basata senz'altro sull'ideologia della sinistra radicale, ma anche sull'ignoranza di che cosa è la famiglia allargata africana, di quali sono le condizioni economiche dell'Africa sahariana e subsahariana e perfino di quel semplice concetto che è l'effetto moltiplicatore di una misura che - in pratica - sottrae il fenomeno immigrazione a qualsiasi controllo. Con il collegamento tra permessi di soggiorno e contratti di lavoro, il governo di centrodestra aveva cercato di affermare il principio, ormai accettato in tutti gli altri Paesi europei, che è compito dello Stato selezionare, a seconda delle necessità economiche, chi ammettere nel Paese e chi no.

Per questo, si era cercato di bilanciare il processo di regolarizzazione di chi in Italia aveva già un lavoro con una lotta più energica alla immigrazione clandestina, che comporta un flusso di persone non selezionate, non previste e spesso non assorbibili nel nostro tessuto sociale. In questo quadro, la Bossi-Fini aveva anche ristretto le maglie dei ricongiungimenti familiari previste dalla Turco-Napolitano, pur non riuscendo a fermare del tutto gli abusi dovuti a mancanza

giorgio zeneise 03.08.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per cambiare la politica e la sua rappresentanza, ci vuole discontinuità.

Progetti di leggi su iniziativa popolare, in cui i parlamentari sono costretti ad esporre il loro contrasto con la società che pretendono di rappresentare. Noi a casa su maxischermo che guardiamo, valutiamo e giudichiamo su come si comportano su leggi proposte dai cittadini perbene.

La Costituzione è l'unico baluardo per il cambiamento, ma i cittadini devono fare la loro parte. Inutile lamentarsi. Le oligarchie sono così, bisogna forzarle a suicidarsi.

grigio di sera 03.08.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè i parlamentari non se li pagano i partiti e non noi???.Visto che li hanno scelti loro che se li paghino loro!!!!

giordano giovanardi 03.08.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono reduce da una serata di musica per ricordare la "festa di liberazione" in un paese in provincia di Cosenza nella quale hanno fatto la loro apparizione politici locali, provinciali e regionali e nella quale non ha fatto mancare il suo apporto il senatore Claudio Grassi di Rifondazione.
Bene, alla fine del comizio mi son avvicinato a lui per complimentarmi delle belle parole spese in favore dei tanti e tanto bistrattati lavoratori dell'Ex Emiliana Tessile e di altre Aziende locali che dopo soli due/tre anni di operatività han dichiarato fallimento, si son portati via i macchinari e han lasciato gli stessi dipendenti in balia della cronica disoccupazione.
Poi si è intrattenuto a parlare della guerra tra Palestinesi e Israeliani e di altri argomenti a noi cari ed interessanti.
Solo un piccolo particolare mi ha colpito: alla dommanda come mai lui ed il PRF avessero dato il loro appoggio alle prossime missioni all'estero e avessero votato SI alla legge salva Previti e furbetti del quartiere... mi ha risposto che "erano tenuti a sostenere il governo per evitare il tracollo" e quindi, come vedi fedele paladino, non serve a nulla appoggiare (benchè io sia tesserato con il partito di cui sopra...) l'uno o l'altro partito corrisponde sempre e comunque ad un tonfo in piena regola per noi comuni ed onesti cittadini/contribuenti/elettori...
Temo che da costoro ci potrà salvare solo e soltanto l'estinzione della "specie", tardiva nell'arrivare ma bisogna cercare di aver fede!!
un grosso in bocca al lupo per le tue/nostre cause e per i tuoi spettacoli, ti seguo sempre con stima ed affetto!!
Achille Conforti, Corigliano Calabro (CS)

Achille Conforti 03.08.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Barbara mi scrive: “..inizio a sentirmi sempre piu’ spesso moderatamente intollerante nei confronti di cio’ che succede in politica e ... non so cosa pensare, non staro’ diventando un po'
di destra?”
No, conoscendo la sua storia, non e’ proprio possibile.
Ormai le divisioni non sono piu’ tra la destra e la sinistra ma tra chi difende gli onesti e tutela la sovranita’ popolare e chi difende i corrotti e della democrazia proprio se ne sbatte.
Non essere d’accordo con l’operato di “questa sinistra” non significa affatto “non essere piu’ di sinistra”. Se qualcuno ha vacillato quello non siamo noi, ma qualcun altro.
Gli ideali, del resto, nella storia, sono sempre stati sopra le loro realizzazioni materiali, e queste, per disgrazia di noi popoli, hanno spesso deviato dalla loro origine, scegliendo strade e persone che con quegli ideali non avevano niente da spartire.
Ci sono le etichette, ci sono i valori.
Io sulle etichette non ci conto piu'.
I valori invece hanno la stessa forza di utopia di sempre e non possono deviare. Restano intangibili.
Vediamo molta poca democrazia in cio' che accade, a destra come a sinistra.
Cio' ci rattrista perche' mostra un fallimento umano, ma questo non puo' diventare la nostra miseria e il nostro fallimento e non puo' cambiare l'attrazione che gli ideali esercitano su di noi e quello che noi possiamo fare per loro.

viviana vivarelli 03.08.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Parlamentari e partiti, partiti e parlamentari... io vorrei sapere a prescindere a cosa serve metà del parlamento oggi! In 70 giorni è stata posta la fiducia ben 7 volte... non si discute più, non si migliorano le leggi che mai sono perfette e per renderle giuste e funzionali è sacrosanto diritto contribuire tutti, maggioranza e opposizione. Altrimenti tanto vale mandare a casa tutti quelli del CentroDestra e risparmiare i loro stipendi che stiamo lautamente pagando con le nostre tasse!
Non vi sembra??
Ciao

Andrea - Roma 03.08.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Indulto anche qualche straccione ne ha beneficiato ma non lo hanno fatto per loro.
Quanta fatica per mandare a casa quella persona che con i miei ideali poco aveva a che fare.
Quello zotico che non mi rappresentava che ad ogni incontro internazionale non perdeva occasione a farmi sfigurare con frasi e atteggiamenti meschini.
Lo vedevo in tv e provavo un vero disgusto un personaggio da operetta che nulla aveva a che fare con l’Italia e il suo popolo.
Poi dopo i risultati elettorali ho veramente creduto in un nuovo risorgimento ho pensato che forse era giunto il momento tanto auspicato da mio nonno (guerra 15 e 18) e poi da mio padre (giovane partigiano).
Questo momento non è arrivato per loro e non arriverà per me.
Bella quella che l’indulto non è per i reati di mafia ma eccetto quelli sul voto di scambio.. complimenti compagni!
Ora deluso quando vedo in tv il sig. Silvio provo la stessa indifferenza che provo quando vedo il sig Prodi o Dalema.
Non sono disposto ad alte ed inutili fatiche.
Rimanete pure lì al vostro posto a guadagnare come dei principi mentre io mi sono visto la pensione risparmiata in quaranta anni di lavoro dimezzata dall’incontrollata manovra lira-euro nel ritirarla ora provo vergogna.
Sento che non ho lavorato e pagato per quella miseria mi sento derubato.
Rimanete pure lì ma mai più con il mio voto.

Mario Corradi 03.08.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo in una perpetua commedia delle beffe ed è sempre più chiaro che i presi per il culo siamo sempre noi

Non siamo propensi ai fanatismi e non ci buttiamo a corpo morto nelle appartenenze, ma abbiamo delle esigenze civili che ci sembrano il minimo e non sono nemmeno trascendentali

Avremmo il cuore pieno di ideali ma ci facciamo bastare un normale pragmatismo e ci sembra che la differenza tra il bene e il male non sia dopotutto insormontabile

Conduciamo una vita onesta senza nuocere agli altri e abbiamo sempre sperato in un miglioramento sociale e in una compagine governativa, se non di massima levatura, almeno di mediocre onestà e giustamente affidabile

Amiamo il nostro paese e non vorremmo che fosse il primo del mondo, ma non vorrremo nemmeno che fosse l'ultimo

Non mi sembra di chiedere la luna

Ma perché mi viene quasi da piangere?

viviana vivarelli 03.08.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Volevo riportare qui il testo del discorso di B ieri in Parlamento perché è incredibile. Non so se glielo abbia scritto il solito Ferrara, ma è di una incoerenza il-legalitaria degna di un contorsionista provetto. Meglio dell'Aristogatto. Una bollapalla!
Se la sua coscienza o verità fossero una immagine, sarebbero la colonna ritorta di S. Giovanni in Laterano o, meglio uno dei palazzi folli di Escher, dove la scala che sembra che salga scende e la via che sembra porti fuori mette dentro, e, in una vaudeville (testo satirico e licenzioso), un eccellente discorso da 're dei ladri'.
Puro paradosso, o, se si vuole, presa per il culo alla Vanna Marchi, cioè in grandiose proporzioni orwelliane
E l'ovazione che ne è seguita dà al tutto il peperoncino della totale follia, Fellini o Buñuel ne sarebbero stati deliziati e avrebbero detto giustamente che la vita non è un doloroso dramma ma una stridula farsa.
Detto discorso è talmente macchiettaro da non parere neanche vero ma quasi un testo plautiniano da commedia delle beffe, lo Pseudulus per es., dove il lenone mostra la sua incredibile vitalità e la sua sfacciata capacità di stare sempre al di sopra di qualsiasi giudizio morale con una faccia tosta invidiabile, a prova di bomba, che dice tutto e lo nega nello stesso istante. Dovrebbe esserci un premio a tanta spudoratezza, perché non ci sono limiti all'impudenza dell'uomo impudente

Purtroppo, poco dopo aver letto il testo integrale, sono passata ad altro e poi non sono stata più capace di ritrovarlo, come se fosse stato risucchiato in quel nulla da cui è venuto
Qualcuno potrebbe aiutarmi?
E' da manuale. Degno di essere sbeffeggiato in un corso per giornalisti punto per punto.
Quelle cose dette così.. e da quella bocca poi.. 30 a lode! Una vera biscia ritorta che si morde la coda

Non c'è nemmeno bisogno di cambiare nemmeno una virgola e un attore comico, Paolo Rossi, per es. potrebbe recitarlo così com'è, facendo spanciare fino alle lacrime i suoi spettatori

viviana vivarelli 03.08.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
L'8 Luglio 2006 ho pubblicato sul mio blog (TRA ALCUNE CRITICHE) un post sul programma Eurobarre!

Oggi Giovedi 3 Agosto 2006 posso comunicarVi quanto segue:

Ho provato Eurobarre!

L'incasso al momento ammonta ad Euro 3,55.
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
Clicca sul mio nome per saperne di più!

Massimiliano Borella 03.08.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho ricevuto da Piero Fassino
una lettera di risposta alla mia mail di protesta contro l'approvazione dell'indulto.
solite parole.

mi son permesso di rispondergli nel seguente modo:

"Ho ascoltato il “dibattito” per la votazione degli emendamenti presentati in Senato.
Sono stato nervoso tutto il giorno perché non è così
Che si procede nell’attuazione del programma per il quale siete stati eletti.

La discussione pubblica è stata inesistente nonostante siano state
Tantissime le questioni sollevate.

Non credo affatto che le motivazioni esposte nella sua lettera siano quelle per le quali
È stato approvato l’indulto, ergo ribadisco tutta la mia
Assoluta mancanza di stima per il vostro operato.

Tanti saluti, vedete di lavorare meglio,
non ci vuole molto!

F. Capretti"

f capretti 03.08.06 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Leggo le risposte del Sig. Fassino e rimango sconvolto , io ho votato per loro , ma non sapevo che non conoscono la lingua italiana , oppure non sono in grado di capire un messaggio così chiaro?
Nessuno si sogna di essere contrario al fare qualcosa per la situazione delle carceri , moltisimi dei vostri elettori però non accettano che Voi siate stati complici del "libera tutti" ai corruttori e ai faccendieri, ora che, finalmente, dopo che se la sono cavata da "mani pulite",stavano per pagare anche se poco.
E nessuno si sogna che Voi(non è quello del duce) non l'abbiate considerato prima il significato di questa azione , ma purtroppo abbiate volontariamente tradito il voto che vi abbiamo dato dopo una lunga trattativa privata con il "nano".
Almeno diteci cosa avete avuto in cambio, se è qualcosa che va a nostro vantaggio.
Dico in un'altro commento:
L'altra volta con le pensioni, ora con l'indulto sembra quasi che Vi lascino andare al governo per mettercelo con la vaselina.
Non c'è due senza tre recita un proverbio, ma io non ci sto più, sarà molto difficile recuperare il mio voto!
Saluti

maurizio catti 03.08.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti ringrazio per il tuo prezioso e coraggioso lavoro. Ti conosco da quando ero ragazzina e sei quindi familiare per me. Ho notato che sei diventato un riferimento per tante persone stanche delle ingiustizie. Pretendere che siano i politici a risolvere il problema, vuol dire non avere chiaro il sistema. Solo tra gente libera vengono elette persone consapevoli, non il contrario. Se si è schiavi delle proprie abitudini, si eleggono quelli che le promettono dando loro potere. Destre e sinistre sono specchi per le allodole ambedue al soldo della finanza, dipendenti dei soldi. Dal modo in cui li spendiamo, dipende se sono nostri dipendenti oppure no. Loro vivono e prosperano grazie alle nostre malattie, al nostro lavoro, ai nostri consumi, ai nostri voti. Ed è chiaro che fanno di tutto per renderci loro schiavi, facendoci anche ammalare. Sapere questo, significa salvarsi la vita, oltre che politica. Rivisitare i nostri consumi è dunque fondamentale, l’unica vera arma che tutti noi abbiamo. Se gli leviamo ciò di cui hanno bisogno, ci riprendiamo il potere. La disobbedienza civile non violenta è un'arma potentissima ed è l’unica. Loro ci usano come pile, ma se leviamo loro la carica li avremo annientati con la loro stessa arma. Senza i nostri soldi le multinazionali falliscono e non possono pagare la mafia che non può pagare i politici. Ci riconquistiamo il governo e lo spazio per le persone perbene e una vita possibile. Una presa della Bastiglia dei tempi moderni. Le persone non hanno ancora collegato che pagano con salute e dignità umana gli sconti della grande distribuzione, i suggerimenti sanitari e questo progresso. Quando ogni persona, anche i non ricchi, si accorgerà che con il proprio stile di vita continua tutti i giorni a prepararsi la salute e ad alimentare la mafia, forse chiederà cosa fare oltre che lamentarsi. Che quel giorno arrivi presto per tutti. Se mi pubblichi ti prego di utilizzare lo pseudonimo Biancaneve grazie e Buon lavoro Biancamaria

biancamaria novelli 03.08.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
*************************************************
CHI HA VOTATO PER L'INDULTO?

ECCO I NOMI DEI SENATORI (DIRETTAMENTE DAL BLOG DI ANTONIO DI PIETRO) CHE HANNO VOTATO A FAVORE DELL'INDULTO!

CLICCA SUL MIO NOME.
*************************************************

Massimiliano Borella 03.08.06 11:32| 
 |
Rispondi al commento

La legge elettorale di Calderoli è una porcata, che Silvio ha commissionato col preciso intento di boicottare lo stato (cioè noi, e basterebbe questo per buttare tutti e due in mare come nemici della nazione italiana) e oltretutto è stata une emerita caxxata che addebitiamo al furbissimo Silvio e all'altrettanto furbissimo Calderoli (si vede che il diavolo fa le pentole ma non fa i coperchi) tant'è che la porcata gli è rimasta scoperchiata in mano fregandogli una vittoria probabile
Hanno fatto come quei kamikaze cretini che gli esplode la bomba in mano per eccesso di furia ma sempre bomba era e rivolta contro di noi, un vero attentato alla democrazia, e se questo i forzisti non riescono a capirlo, vuol dire che di testa ne hanno metà e quella poca a servizio del diavolo
Ma l'ulteriore schifo è che in questa porcata ci sono andati a nozze tutti, non solo quelli che hanno schiaffato in lista l'amante di turno e pure la proponevano, in quanto bella figa, come presidente della commissione affari costituzionali per competenza di tetta, ma pure quelli del centrosinistra che si sono sfrenati con faccia di tolla estrema e mettere a capolista mogli, fratelli, parenti, amanti e cloni
E che la porcata piaccia ad entrambi lo prova il fatto che sul cambiare questo schifo non gira verbo, le segreterie di entrambi gli schieramenti sono fin troppo soddisfatte di papparsi tutto il potere decisionale degli elettori lasciandogli la foglia di fico di scegliere tra i candidati imposti dall'alto. Hanno blindato il potere e della sovranità popolare non gliene può fregar di meno.
E cosa valga la democrazia per la sinistra, oltre alle sciagurate liste di cotigiani e parenti, lo hanno provato abbondantemente le primarie di Caserta dove il candidato eletto dalla gente è stato scambiato con quello scelto dalla segreteria, o dal direttore di Rainews24 eletto dalla redazione ma rifiutato da Curzi o da altri begli es. di malcostume politico, in cui la democrazia nemmeno sta di casa

viviana vivarelli 03.08.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
ADERISCI ALL'INIZIATIVA "UNA MAIL PER LA PACE"!

INVIA LA TUA MAIL AL MINISTRO DEGLI ESTERI MASSIMO D'ALEMA!

ENTRA NEL BLOG DI "FALLA GIRARE" PER SAPERNE DI PIU'.
*************************************************
clicca sul mio nome.

Massimiliano Borella 03.08.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento

PIERO FASSINO sta rispondendo alle mail di protesta sull'indulto:

PRIMA PARTE

Rispondo volentieri alla e-mail sull’indulto che mi hai inviato.

Oggi vivere in carcere significa vivere in un inferno. La disumanità del carcere riguarda la società intera, riguarda tutti noi. Perchè nega la missione rieducativa che la Costituzione assegna alla detenzione. Perché la civiltà di una società si misura anche dal suo sistema carcerario. Nessuno di noi, “fuori”, può disinteressarsi di come vive chi è 'dentro', delle sue condizioni presenti e delle sue prospettive di reinserimento.

In cinque anni, il centrodestra non ha fatto nulla per le carceri, al contrario, ha varato leggi che hanno già prodotto una inutile e dannosa moltiplicazione della popolazione carceraria, pensiamo alla ex-Cirielli, alla legge sulle tossicodipendenze e alla Bossi-Fini

Al 31 dicembre 2005 il numero dei detenuti era pari a 59.523 unità in un sistema carcerario fatto per ospitarne 35.000. Nel 2001 erano 43.000.

Dall'entrata in vigore della Bossi-Fini, i detenuti stranieri sono diventati il 45% del totale: una cifra mai raggiunta prima. Altro dato significativo riguardo gli ingressi nelle carceri è quello relativo alla violazione delle norme in materia di stupefacenti: nel 2005 sono stati registrati 15.917 ingressi di italiani e 10.144 di stranieri.

Un provvedimento di clemenza non era più rinviabile, tenuto conto che l'ultimo indulto risale a sedici anni fa.
La Costituzione richiede, per una legge di questa natura, il voto favorevole dei due terzi dei componenti di ogni ramo del Parlamento. Una maggioranza amplissima che può essere realizzata solo con un'intesa tra il più ampio numero di forze politiche e con la ricerca di un punto di equilibrio.

Abbiamo perciò lavorato ad un testo equilibrato e ragionevole, che, rispetto ad indulti del passato, comprende la più lunga lista di reati esclusi dall'applicazione dell'indulto: associazione sovversiva; ........

Sabrina Genova 03.08.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da risposta PIERO FASSINO - Seconda parte

associazione di tipo mafioso; riduzione o mantenimento in schiavitù o in servitù; prostituzione e pornografia minorile; tratta di persone; tutte le forme di violenza sessuale; corruzione di minorenni; sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione; riciclaggio di denaro o beni provenienti da sequestri di persona a scopo estorsivo; produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti secondo l'articolo 73 del testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope.

Non solo, ma su tutti i reati a cui si applica l’indulto non c'è nessun colpo di spugna.

Per i reati finanziari, di corruzione e contro la pubblica amministrazione i processi proseguono, restano immutate le responsabilità, le condanne, i reati non si cancellano e, soprattutto resta ferma l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, restano ferme le pene accessorie anche temporanee. Per quanto riguarda gli infortuni sul lavoro e le morti bianche, viene garantito il diritto delle vittime al risarcimento. Noi saremmo stati i primi a dire no ad un'amnistia perchè questa cancella il reato. Non è questo il caso.

Abbiamo detto sì all'indulto, dunque, non per favorire qualcuno, ma perchè era una risposta necessaria, doverosa e non più eludibile all'emergenza delle carceri.
Ora occorre dare avvio ad una serie di riforme per restituire efficienza all'amministrazione della giustizia e cancellare le pessime leggi - vergogna ereditate dal centrodestra, a cominciare dalla Cirami e dalla ex-Cirielli. Ed è quello che faremo.

Ringraziandoti per l’attenzione.

Piero Fassino

Sabrina Genova 03.08.06 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Poiché tanti italiani hanno precisamente votato "contro" Berlusconi e il sistema di malaffare di cui era portatore e non hanno affatto votato "a favore" di un inciucio ignobile come quello che ha protetto i reati finanziari, e poiché questi tanti italiani sono violentemente incaxxati dal comportamento del centrosinistra che si è in pratica smerdato da solo come peggio non si poteva con l'indulto allargato a questi lestofanti, non è possibile che qualche agenzia di sondaggi dia dei numeri precisi a lorsignori della rabbia diffusa tra gli elettori e segnali come sia enorme l'errore di valutazione che il governo ha fatto, quanta gente sta dicendo con voce vibrante che il centrosinistra non lo voterà mai più perchè questa offesa ad ogni principio di giustizia è una violazione troppo grave del senso civile per poterla tollerare e indica solo una eguale e collusa classe di delinquenti al potere?
Visto che questi signori, con implacabile supponenza, non si sono nemmeno preoccupati del danno enorme che hanno recato a se stessi, alle istituzioni e al paese, e della rivolta che è scattata contro di loro in una condanna unanime, non è possibile senalare loro con cifre e fatti l'ira che il loro atto inconsulto ha scatenato e la condanna durissima e irreparabile che è scattata nei loro confronti? Pensano forse che sia qualcosa che si possa trangugiare facilmente? Non si rendono conto..
Noi non ne possiamo più di corrotti, di amici dei corrotti e di sobillatori dei corrotti!
E, se dobbiamo sostituire un governo di ladri con un governo che protegge i ladri meglio non votare. Lo dice una che si è sempre spesa per incitare al voto come a un diritto sacrosanto ma che ora si è proprio rotta le tasche di questa masnada di convitati falsamente opposti ma sostanzialmente collusi in spartizioni dolose che ci mangia in testa senza alcun pudore.
E mi vergogno anche di Rifondazione!! Non credevo mai che il potere desse alla testa anche a loro!!

viviana vivarelli 03.08.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Troppo ambiguo questo post,
Non una parola su chi ha voluto e fatto questa PORCATA di legge elettorale. Un fatto è denunciare la troppa ingerenza diretta dei partiti, altra cosa dipingere situazioni grottesche che non solo sono inverosimili, ma incrementano la disaffezione e il disinteresse popolare dalla politica. Esagero? Un segnale ti viene dai commenti:leggiteli.In quanto alla lista dei voti dei singoli parlamentari ,basta cercarli nel sito Servizi del Parlamento,(io uso il motore SUPEREVA)e vi si trovano sia testi delle leggi approvate sia di quelle all'ordine del giorno,con tanto di voto dei singoli parlamentari. O vuoi fare una TUA LISTA di buoni e cattivi?

garau antonio 03.08.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

L'ovazione forsennata dei forzisti in Parlamento, all'intervento del loro duce, mi ha fatto arrossire di vergogna come vedendo degli uomini baciare il culo a una scimmia
E non è che fosse chissà che intervento
La mia razionalità ha dei conati di vomito con chi trasforma se stesso in dio e altri sciagurati lo seguono adoranti nella sua follia

..ma con 200 miliardi di evasione fiscale indisturbata, costui si permette di dire che "il decreto sostituisce la cultura delle garanzie con la cultura del sospetto e rischia di trasformare così il nostro Stato in uno Stato di polizia tributaria"?

E lo dice il 1° evasore d'Italia?
Garanzia di che? di delinquere?

Il dio in terra ha poi detto:

"I grandi del mondo sono in ottimi rapporti con me. Mi considerano il loro fratello maggiore! Sanno che quando non saranno più in carica potranno trovare lavoro da me!"

.. ma un tempo chi si credeva Dio o Napoleone non lo mettevano in un manicomio o gli ridevano dietro?

...costui ha appena ricattato un indulto depenalizzando i reati finanziari di ben tre anni, troncando anche i propri processi per corruzione, evasione, falso in bilanco, corruzione di testimone e chi più ne ha più ne metta, ha indotto a votare un indulto contro cui si era battuto per 5 anni come la massima sciagura in Terra, e questa folla lo osanna come un dio?
Ieri ha fatto un peana all'evasione parlando di "oppressione fiscale" e istigando alla rivolta per i timidi interventi che il governo tenta per portare allo scoperto masse enormi di pagamenti in nero, mentre il suo compare minacciava "di scendere in piazza" dopo aver sobillato le più corporative categorie con l'apporto di sfegatati ultras fascisti, e B fa anche l'elogio sperticato a quel fai da te finanziario che ci ha portato a un punto grottesco di corruzione e degenerazione del paese con deficit alle stelle...e loro lo applaudono spellandosi le mani..!?
Ma con che faccia?
Con quale coerenza?
Ma siamo in un manicomio?

viviana vivarelli 03.08.06 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Sul sito dell' "onorevole"(???) Dario Franceschini, che è uno degli autori della vergognosa legge-inciucio sull'indulto, c'è un simpatico sondaggio se si è a favore o contro detta legge...
Mi stupisce che venga pubblicato DOPO l'approvazione della legge e che nel suo sito l'on. non faccia il minimo riferimento a questa legge...

Saluti
Una delusa ex-elettrice dell'Ulivo

Chiara Cavanna 03.08.06 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Dal Giornale di ieri

2006-08-02 15:32
Indulto: appena liberati, tornano in carcere
Uno picchia la moglie, l'altro tenta di rubare un'auto

(ANSA) - UDINE, 2 AGO - In Friuli Venezia Giulia due uomini che erano stati scarcerati dopo l'indulto sono tornati in cella poche ore dopo. A San Daniele del Friuli un 54enne e' stato arrestato per tentato omicidio: non appena liberato, l'uomo, che era stato condannato per maltrattamento a coniuge, ha cercato di uccidere l'ex moglie. A Trieste un pregiudicato di 49 anni, sorpreso dai carabinieri mentre tentava di rubare un'auto, e' tornato in prigione 12 ore appena dopo la sua liberazione.

Chiedo a Beppe Grillo e al Blog di voler predisporre una lista delle email o degli indirizzi postali dei leader di partito che hanno votato e fatto votare questa bella legge, per potergli inviare gli articoli di giornale che testimoniano come funzionano certe leggi! Anche Napolitano dovrebbe vergognarsi !

Christian Fantini 03.08.06 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a nome di un inconsapevole suddito che sta scegliendo, giorno dopo giorno, di trasformarsi in un consapevole uomo.

Fabrizio Verrocchi 03.08.06 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Coloro che lo desiderano possono trovare qui sotto, quanto di più abbietto si possa fare di nascosto a persone inermi e indifese in Italia.

Oltretutto si deve sempre cambiare sistema di pubblicazione con testi informativi diversi e nome differente a causa dei boicottaggi di persone che fingono di essere razionali.
Basta andare sul nome in fondo al post, per trovare fatti, prove e la relativa petizione.

Un saluto.

sorriso e dolore 03.08.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

cosi è !! caro beppe - se cosi non fosse le campagne elettorali non le pagherebbe il partito dei candidati ma ognuno di tasca propria.
e allora tutti ma dico tutti avrebbero la loro possibilità. come in america ad esempio.
da noi è tutta una combine .
lobby potere = cittadini inconsapevoli presi per il culo perchè giudicati offlimits . noi siamo considerati niente . i potenti si dividono il potere e i malaffari .

è ormai da 65 anni che viviamo cosi pensando alla pensione e a mangiare.

w l'ignoranza e l'ottusità mentale . almeno cosi non ti accorgi di essere preso per i fondelli.

nessuno mivota 03.08.06 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco che Grillo e' estraneo alle piu' elementari norme di democrazia, se si ostina a non distinguere un parlamentare eletto da un dipendente assunto. E comunque esiste un solo responsabile per la situazione creata da questa legge. Il governo berluusconii. Saluti carissimi

Francesco Manfredi 03.08.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Sì, ma solo un'opinione...noi parliamo, scriviamo, discutiamo e loro se ne fottono, non solo se ne fottono e ci fottono - quando va bene - 18.000 euro al mese, i nostri poveri dipendenti...dobbiamo trovare qualcosa di più incisivo altrimenti faremo una fine davvero assurda...a paragone l'Argentina è stata una sciocchezza...e lopro sono così fuori dal mondo da non capirlo...e guardate che tranne pochissime eccezioni la malattia del "fotti-fotti" riguarda tutti i ns parlamentari, rossi, bianchi neri e a pois che siano: la legge sull'indulto rappresenta la punta del grande iceberg in questione.
Una buona estate

Aldo Adamo 03.08.06 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

mi chiamo Americo Offidani, sono un operaio, non sono un politologo ne’ ho esperienza nel settore.

Vorrei esprimere la mia opinione sull’argomento “partitielezionigovernabilità”.

Cercherò di spiegare quale, a mio parere, sia l’unica strada da percorrere oggi in Italia.

1 – Eliminiamo la parola POLITICO.

2 – I partiti debbono essere TRE e non di più.

3 – Il numero degli “operativi” appartenenti al partito deve essere lo stesso degli eventuali ministri componenti un futuro governo e non di più (sapremo già i componenti del partito che voteremo).
Oltre al “leader” del partito intorno agli ideali del quale tutti gli altri componenti si aggregano.

4 – Ogni componente del partito deve avere competenze specifiche per il ministero che dovrà ricoprire.

5 – In campagna elettorale ognuno dei tre partiti oltre che presentare il curriculum vitae di ciascun “operativo” dovrà presentare un “curriculum critico”(fedina penale e demeriti) di ciascun “operativo” degli altri due partiti. (non deve essere Beppe Grillo ad indagare sulle magagne dei nostri dipendenti).

6 – Spetta ad ogni “operativo” spiegare il programma di governo a lui spettante per competenza (dopo averlo vagliato e concertato con gli altri “operativi”ed in linea con gli ideali del “leader”).

7 – Istituiamo una CAMERA UNICA composta da tutti gli “operativi” di tutti e tre gli schieramenti.

8 – Chi vince le elezioni, anche di un solo voto, GOVERNA perché il voto di chi ha vinto ha “peso”
con rapporto di 3:1.

9 – L’incarico ha una durata di QUATTRO anni.

10 - Chi governa deve prima evadere gli impegni elettorali, poi e solo poi può metter mano ad altre leggi (salvo casi di comprovata urgenza o gravità).

Concludo dicendo che questo è una bozza di ciò che andrebbe fatto e ringrazio in anticipo per avermi dato la possibilità di esprimere la mia opinione.

Americo Offidani 03.08.06 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Memorie di un neo deputato di centro sinistra.
Sono contrario a qualsiasi (intro)missione militare dell’Italia nei vari paesi del mondo, ma ho votato in favore della permanenza militare italiana in Afghanistan, per non far cadere il governo di centro sinistra; sono contrario ad ogni forma di indulto per reati finanziari e di corruzione, ma ho votato in favore per non far cadere il governo di centro sinistra; ho contribuito a scongiurare il ritorno del governo Berlusconi. Provate a immaginare cosa succederebbe nel caso di un ritorno del centro destra: una legge finanziaria che fa pagare ai soliti il peso della crisi, la permanenza dei militari italiani nei vari territori di guerra, l’indulto per reati finanziari e di corruzione… Meno male! C’è mancato poco!

Raimondo Niedda 02.08.06 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto al Ministro Bersani alla mail: BERSANI_P@camera.it

Ministro Bersani, in qualità di "truffato" da un piano di investimento bancario come dichiarato altresì dall'Antitrust e dalla Consob, a causa del quale mi sono impoverito ed attualmente in in lite giudiziaria con l'istituto bancario Le chiedo a nome mio, di tutta la mia famiglia ed a nome delle migliaia di famiglie italiane anch'esse truffate, l'approvazione della CLASS ACTION così come proposta dall'ADUC.
Fiducioso dell'accoglimento della presente istanza
porgo distinti saluti

alex baricco 02.08.06 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Coloro che lo desiderano possono trovare qui sotto, quanto di più abbietto si possa fare di nascosto a persone inermi e indifese in Italia.

Oltretutto si deve sempre cambiare sistema di pubblicazione con testi informativi diversi e nome differente a causa dei boicottaggi di persone che fingono di essere razionali.
Basta andare sul nome in fondo al post, per trovare fatti, prove e la relativa petizione.

Un saluto.

sorriso e dolore 02.08.06 22:03| 
 |
Rispondi al commento

E vai e sono sette. sette volte che prodi chiede la fiducia al governo, grande che governo unito, ha raccolto tutta la cacca che stava in giro dai verdi fino a UDEUR, e ora questa cacca gli si sta dirigendo verso la sua faccia. e chiede pure scusa. un'appello ai tassisti o ai farmacisti o ai panettieri che l'anno votato,avete voluto la
bicicletta e ora pedalate....

Giuseppe Turrisi 02.08.06 21:20| 
 |
Rispondi al commento

comunque caro beppe non e" vero che nessuno sapeva dell indulto,io ho un amico scarcerato da 6 mesi che l anno scorso mi scrisse che se il governo passava l indulto gli avrebbero condonato una probabile pena di tre anni in un processo da fare a settembre 2006. quindi libero e senza piu" pendenze con la giustizia.ti assicuro che di politica non sa niente ma il suo avvocato era informato bene.cosa mi dite allora.che schifo di classe politica falsa e corrotta

mario consiglio 02.08.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Notizia di oggi:
Un ex detenuto grazie all'indulto torna a casa e riprova ad uccidere la moglie strangolandola.
Stavolta è andata bene ma la prossima?
Potrebbe toccare ad uno di noi !!!!
MASTELLA, FASSINO, BERTINOTTI, BERLUSCONI, CASINI A CASA !!!!!

alex baricco 02.08.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Dove si può vedere come hanno votato i singoli parlamentari ?
Grazie.
Giuseppe P.

Giuseppe Pasin 02.08.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo, complimenti per le tue battaglie e l'onesta accuratezza che adotti nella ricerca della documentazione. La lettera di Fabrizia Pratesi su Zanzara Tigre (Aedes albopictus) mi ha stuzzicato per il tono allarmistico e poco corretto sulle modalità di lotta che vengono impiegate in Italia. Mi occupo del problema da molti anni e vorrei tranquillizzare Fabrizia, non è vero che in tutta Italia si usino solo insetticidi che fanno "crescere le zanzare" danneggiando la salute. E' vero che si impiega il Temephos, un Fosforganico, ma questo è distribuito in modo miratoto esclusivamente laddove le zanzare si sviluppano (tombinature stradali), è difficile che venga a contatto con le persone. Mi dispiace anche che il WWF scenda in campo su questi argomenti creando allarmi ingiustificati. Se si vuole dare una corretta informazione bisogna citare gli insetticidi e le modalità inquinanti da contrastare. Altrimenti si rischia che i Comuni non facciano più disinfestazione dicendo "seguiamo i consigli del WWF" e di avere tante zanzare da indurre i cittadini a impiegare insetticidi "più potenti, quelli che funzionano" suggeriti da abili venditori. Le Zanzare Tigri sono solo fastidiose, è vero. Ma sono molto fastidiose, tanto da indurre il 48%, su un campione di 987 di cittadini residenti in aree infestate, a modificare le proprie abitudini di vita in spazi aperti. In un'altra indagine ben l'11,8% ha dichiarato di aver fatto ricorso a cure mediche per sè o per i propri bambini a causa della presenza di Zanzara Tigre. Allora non è solo fastidio! Sui documenti citati da Fabrizia ho trovato anche un suggerimento ad impiegare il rame come mezzo naturale(?) ma è sicura che funzioni? Lavoriamo per trovare soluzioni più ecologiche possibili ma soprattutto lavoriamo per ottenere risultati e non per scoraggiare chi ci prova lavorando sodo. E'sicura Fabrizia che i regolatori di crescita siano una panacea? Lo sa che inibiscono lo sviluppo degli artropodi e non solo delle zanzare?

Claudio Venturelli 02.08.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Ottima idea!
Perchè non proponi anche a tutte le testate giornalistiche di mettere nel proprio sito e magari stampare anche nei quotidiani l'elenco delle votazioni di ciascun parlamentare?

Tommaso D'Angelo 02.08.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento

....". Del resto, se sono passati tanti anni dalla concessione dell’ultimo atto di clemenza nel nostro Paese, è perché ognuno era convinto che il proprio schema di indulto fosse migliore di quello degli altri.Con questo voto delle Camere, si chiude una vicenda politica e istituzionale che ha avuto il suo momento saliente con la presenza in Parlamento di Giovanni Paolo II, quando con grande autorevolezza il Pontefice si fece portavoce del grido di dolore che sin da allora giungeva dalle carceri.Nel ringraziarLa vivamente per l’attenzione che ha voluto rivolgermi, colgo l’occasione per inviarLe il mio saluto più cordiale. Fausto Bertinotti".

A parte il fatto che il mio indirizzo era nel campo "A" insieme a quello di tantissimi altri, con palese violazione della privacy (e infatti mi sono arrivate un sacco di mail da sconosciuti), quando sarebbe bastato metterlo "CCN", mi viene da ridere ancora una volta perché ipocritamente si pone l'accento su migliaia di poveracci di fronte a soli "65 colletti bianchi". E porca miseria, ma non l'avete capito che ci siamo incazzati PROPRIO PER QUEI 65 colletti bianchi, che hanno truffato, imbrogliato, corrotto, fregato i risparmi della povera gente?????????? Niente, senza parole, ho subito risposto proprio questo. Va bene mandare a casa il ladro di polli, ma i tangentisti, i truffatori proprio no....Volevo che Previti facesse almeno 3 anni carcere, sia pure ai domiciliari ma senza poter uscire di casa. Invece, adesso è libero come l'aria. Sì, è un pregiudicato, ma figurati che gliene frega a lui......Intanto è libero di andare dove CAZZO VUOLE LUI! Ancora una volta, VERGOGNA!!!

Paolo Catania 02.08.06 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Dalla Segreteria particolare del Presidente della Camera mi è arrivata questa mail:
"ho ricevuto la Sua e-mail e ho letto con attenzione quanto Lei ha inteso rappresentarmi.Personalmente credo che l’approvazione della legge sulla concessione dell’indulto vada considerata come una bella giornata per la Camera e per le istituzioni democratiche, capaci di un atto di clemenza, di forte dignità, di senso di sé, che risponde al problema di alleviare quella pena supplementare rispetto a quella comminata dal giudice: ossia le drammatiche condizioni di vita nelle carceri. Un trattamento inumano, una vera emergenza che lede la nostra stessa civiltà giuridica e che andava urgentemente affrontata in nome dei principi di equità e di umanità.So che il provvedimento ha incontrato resistenza e opposizione anche negli strati popolari della nostra società, mossi da un profondo senso di giustizia. Ma io credo che queste reazioni rispettabili siano in larga misura fondate su un difetto di conoscenza della reale situazione che si vive nei penitenziari e sulle stesse finalità dell’indulto, che non chiamano affatto in causa il giudizio sui reati e sulla loro finalità.Per una volta, quindi, sono gli “ultimi” a festeggiare, come ci raccontano le testimonianze di gioia della popolazione reclusa, e viene interrotto quel circuito che vede il mondo della politica debole con i forti e forte con i deboli. Ad uscire dalle celle, si legge nelle statistiche, saranno infatti circa 12 mila persone. Solo 65 di esse sono “colletti bianchi”, cioè appartenenti ai ceti alti. Mentre la stragrande maggioranza dei beneficiari sono immigrati e tossicodipendenti.Bisogna avere chiaro che l’indulto ha una vocazione generale. A differenza dell’amnistia, che estingue il reato, qui si riduce solo la pena. E’ una misura orizzontale, che oggi si poteva varare solo in questi termini, al di là di ogni strumentalizzazione politica." (SEGUE)

Paolo Catania 02.08.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe...hai perfettamente ragione...sono uomo di estrema sinistra anche se tu dirai, ma che estrema sinistra???Dov'è l'estrema sinistra??Già, dov'è?? Va bene che la legge è stata fatta dal centrodestra ma ora pare evidente che il centrosinistra stia sguazzando con essa.....perchè il centrosinistra non la cambia, facendo poi nell'ordine legge sul mondo del lavoro, legge vera sul conflitto d'interesse del Fuckavaliere e non solo invece che 'indultare' tutti??????Ciao e forza Beppe!!!Maury

Maurizio Marcelli 02.08.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento

sfogatevi pure:

info@popolariudeur.it

anna chiara fraccacreta 02.08.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

In campagna elettorale nessuno ha mai parlato di indulto.Hanno disobbedito al volere del popolo si devono vergognare.
Con tutti i problemi che ci sono in italia hanno pensato a rompere il c.... a 4 taxisti e ai farmacisti,poi un bell'indultino così accontentiamo anche gli amici del nano di arcore e via...
Vorrei tanto che qualcuno di questi "scarcerati"andasse a trovare a casa un prodi o fassino o letta o ...no da lui non vanno con 40 carabinieri tutti per lui non vanno.
Porca p....... pensavo di aver votato ilmeno peggio e invece no questi sono un disastro

TANTI AUGURI FIDEL

marco locati 02.08.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che avevo votato l'Unione
proprio per non sentir parlare mai più di CONDONI!!
e invece ora mi ritrovo con l'INDULTO.....
Mi sento proprio presa in giro
e con me molti amici e parenti che avevano veramente creduto in un cambiamento di rotta per questo paese.
Ma qualcuno mi spiega cosa ci guadagna il governo Prodi da un simile provvedimento???
Non puo' essere un discorso di risparmio economico o di sovraffolamento, anche perche' tra pochi mesi le carceri saranno alla situazione di partenza; se penso a tutte le caserme vuote che ci sono nella mia regione, e' mai possibile che non potessero essere riadattate a carceri??
Gli elettori di centrosinistra, a differenza della controparte, sanno fare autocritica e non hanno memoria corta.

MARTA PILOTTO 02.08.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo sul Corsera e su Affaritaliani.it un’ intervista del Senatore dell’IdV Sergio De Gregorio a favore dell’indulto.
Vorrei suggerire a De Gregorio:
1) i valori dell’IdV sono “LEGALITA’, GIUSTIZIA”, a favore dei CITTADINI ONESTI per impedire che il paese diventi una giungla, dove ricchi e potenti approvano Leggi per fare i propri comodi.
2) la battaglia sull’indulto è stata “SACROSANTA”. Non è vero che non ci sono carceri sufficienti. Ce ne sono già costruite e perfettamente attrezzate, non utilizzate e lasciate al degrado (Fonte: “Striscia la notizia” e Report”). Rimettere in libertà ladri, scippatori, assassini, significa DANNEGGIARE i CITTADINI che potranno essere nuovamente derubati, scippati, ammazzati. I responsabili di Parmalat, Cirio, Calciopoli, Bancopoli, Previti e furbetti del quartierino con l’indulto da LEI approvato, saranno MOTIVATI A RITORNARE AL MALAFFARE!
E i CITTADINI truffati, che pagano anche il suo lauto compenso parlamentare, chi li tutela? E, le Forze dell’ordine, che quotidianamente rischiano la vita, saranno motivate a continuare?
3) Riguardo alle dimissioni di Di Pietro, riservi i suoi consigli a quei Ministri che non fanno il loro dovere. Di Pietro, il suo dovere l’ha sempre fatto, ora più che mai. Vedi fusione di Autostrade, Anas e (a breve….) le nuove regole SUGLI APPALTI!!
4) Apertura del dibattito interno all’IdV? Forse non se ne accorto ma questi temi, sono stati dibattuti all’interno del Partito, ben prima che lei fosse dei nostri.
Dal 21 al 24 settembre a Vasto (CH) si svolgerà l’Assemblea Generale programmatica del partito. Abbia la compiacenza, insieme alla Rossi Gasparrini, Onorevole IdV che come lei ha votato a favore dell’indulto, di essere presente. Si accorgerà che su questi temi, non siamo per niente divisi a metà; altro che integralisti e moderati!!
A tutti i blogghisti del sito www.beppegrillo.it e del sito www.antoniodipietro.it un invito caloroso a partecipare all’Assemblea IdV.

PATRIZIA ZAVATARO – IdV – Fi

Patrizia Zavataro 02.08.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e pensare che era proprio vedere Mastella negli elenchi dei candidati della coalizione di sinistra che mi faceva sempre tremare la mano mentre votavo...

Porca la miseria! A me quando sono andato a votare!

Su uno dei tanti forum ho letto di uno che si rammarica di non aver preso a "sprangate" uno che gli stava antipatico... tanto ora sarebbe uscito!

Siamo tutti in pericolo!

Federico Frigo 02.08.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento

ALFONSììì MARONNA MIAAAAAAA E IMMAGINA QUANTI NE USCIRANNO A NAPOLI AI VOGLIA INIZIAMO A STARE ATTENTI AI TRUFFATORII

cosimina vitolo 01.08.06 18:27 |
--------------------------------------------

Cara Cosimina non c'è alcun dubbio su ciò che dici ma non mi stancherò mai di ricordare che la Milano di oggi non è migliore della nostra città...

...tranne in agosto... in questo periodo diventa un PO' più umana... quasi quasi il ferragosto lo passo qui, così evito gli "indiani" che vanno in vacanza solo perchè lo fanno tutti, i lettini a castello perchè le spiagge più belle sono sempre anche le più piccole, i bambini schizzoidi, le mamme esaurite e i vitelloni all'arrembaggio...

;-)))

Alfonsina Massa 02.08.06 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

mi chiamo Americo Offidani, sono un operaio, non sono un politologo ne’ ho esperienza nel settore.

Vorrei esprimere la mia opinione sull’argomento “partitielezionigovernabilità”.

Cercherò di spiegare quale, a mio parere, sia l’unica strada da percorrere oggi in Italia.

1 – Eliminiamo la parola POLITICO.

2 – I partiti debbono essere TRE e non di più.

3 – Il numero degli “operativi” appartenenti al partito deve essere lo stesso degli eventuali ministri componenti un futuro governo e non di più (sapremo già i componenti del partito che voteremo).
Oltre al “leader” del partito intorno agli ideali del quale tutti gli altri componenti si aggregano.

4 – Ogni componente del partito deve avere competenze specifiche per il ministero che dovrà ricoprire.

5 – In campagna elettorale ognuno dei tre partiti oltre che presentare il curriculum vitae di ciascun “operativo” dovrà presentare un “curriculum critico”(fedina penale e demeriti) di ciascun “operativo” degli altri due partiti. (non deve essere Beppe Grillo ad indagare sulle magagne dei nostri dipendenti).

6 – Spetta ad ogni “operativo” spiegare il programma di governo a lui spettante per competenza (dopo averlo vagliato e concertato con gli altri “operativi”ed in linea con gli ideali del “leader”).

7 – Istituiamo una CAMERA UNICA composta da tutti gli “operativi” di tutti e tre gli schieramenti.

8 – Chi vince le elezioni, anche di un solo voto, GOVERNA perché il voto di chi ha vinto ha “peso”
con rapporto di 3:1.

9 – L’incarico ha una durata di QUATTRO anni.

10 - Chi governa deve prima evadere gli impegni elettorali, poi e solo poi può metter mano ad altre leggi (salvo casi di comprovata urgenza o gravità).

Concludo dicendo che questo è una bozza di ciò che andrebbe fatto e ringrazio in anticipo per avermi dato la possibilità di esprimere la mia opinione.

Americo Offidani 02.08.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

R
E
F
E
R
E
N
D
U
M

Alberto Savarino Commentatore in marcia al V2day 02.08.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - Erano usciti dal carcere di Macomer alle 18, beneficiando dell'INDULTO, ma alle 23 sono stati nuovamente arrestati per resistenza a pubblico ufficiale, minacce, violenza e danneggiamento. Protagonisti Massimiliano Formula, 32 anni e Raimondo Muntoni, 28. Un altro caso, più grave almeno nell'intenzione, si è verificato a Genova: un uomo, Giovanni Calassi, 45 anni, è stato arrestato per tentata rapina cinque ore dopo essere stato scarcerato. Sono questi alcuni tristi epiloghi delle migliaia di scarcerazioni avvenute ieri dopo l'applicazione dell'indulto.

......

Formula, di Sassari, e Muntoni, di Tula, sono usciti nel tardo pomeriggio dall'istituto di pena di Macomer e hanno pensato di andare a fersteggiare la ritrovata libertà in un bar poco distante. Ma la gioia è stata talmente incontenibile che i due hanno esagerato con l'alcol, attirando l'attenzione di una pattuglia della polizia che è intervenuta chiedendo le loro generalità. A quel punto i due uomini si sono rifiutati di fornire i documenti e di seguire gli agenti al commissariato. Per contro, gli ex carcerati hanno aggredito i poliziotti, assalendoli con calci e pugni.

..................

Il repentino ritorno in carcere dei alcuni ex detenuti liberati dal provvedimento d'indulto non ha stupito però il Guardasigilli: "E' un fenomeno purtroppo normalissimo - ha commentato Mastella - E' sempre avvenuto anche quando non c'era l'indulto". Il Ministro ha comunque rivolto una sollecitazione a quanti stanno uscendo dal carcere: "essere responsabili".

paolo da milano 02.08.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La gestione di sicurezza, ordine pubblico ed immigrazione affidata alle Sinistre e' come un ordigno nucleare in mano a dei pazzi...Tra questi, colui che sta innescando l'ordigno e' il ministro Ferrero, il quale si sta apprestando a proporre e far approvare lo sciagurato permesso di soggiorno "per ricerca di lavoro". Un provvedimento che, qualora venga approvato, avrebbe degli effetti devastanti...sarebbe il vero "Cavallo di Troia" dell'invasione indiscriminata di popoli e genti con conseguente precipitazione della gia' evidente situazione di degrado delle nostre piu' grandi aree metropolitane...

FERMIAMOLI !!!

ettore mauri 02.08.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Dal Manifesto 26/07, A.Cossutta scrive testualmente a proposito degli eventuali dissidenti sul voto Afghanistan "Ancor meno è lecito a parlamentari non eletti con le preferenze ma nominati nelle liste dai partiti che hanno firmato il programma ritagliarsi questa posizione (di dissidenti), ritirarsi dalla battaglia politica: nessuno li ha voluti eleggere perché svolgessero questo ruolo fugace di pura testimonianza...." Loro sotto ricatto e noi con un pugno di mosche...Forse per questo la legge elettorale stava bene a tutti. E forse proprio per questo è ottima la proposta di marcarli da vicino. Vediamo se sono agnelli o leoni, se hanno ancora un po' di dignità o se per un seggio in parlamento la svenderanno. Onore al merito a Cacciari che non si è piegato. Resta una quasi certezza: la prossima volta (che temo sarà prima di quanto pensiamo) non andrò a votare un partito. Voglio votare delle persone che sappiano di dipendere dal mio voto e non dagli inciuci e ricatti dei dirigenti del loro partito. Piuttosto non voterò.Per il momento ho archiviato i nomi dei votanti per l'indulto. Andiamo avanti.

Marisa Cesarano 02.08.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE DELETERIE CONSEGUENZE DI UN SISTEMA PENALE LASSISTA
http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 02.08.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Dipendente Prodi ti avevo avvertito di non Fare C..z.ate!
Interpello L'Intelligenza dei Tuoi Datori di Lavoro(i cittadini Italiani)nn hai e nn stai rispettando i patti.
Vuoi Riaffidare le mani del "governo" alla mafia per caso??????
Propongo, Se Beppe è propenso a farlo,di rispedirti a casa a calci in C..o!!! cn una raccolta firme a tutti gli utenti di Beppe Grillo.it
FALLITO!!!!!

Giorgio Barbagallo 02.08.06 13:39| 
 |
Rispondi al commento

ma riguardo all'indulto, cosa ne pensi? non era forse meglio, se di indulto dobbiamo proprio parlare, abbuonare solo i reati dove non c'è stato assassinio?
ciao
Angelo

angelo viganò 02.08.06 13:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.repubblica.it/2006/07/sezioni/politica/indulto3/indulto-fuori-per-poche-ore/indulto-fuori-per-poche-ore.html

"Cagliari, i due detenuti si sono recati in un bar per festeggiare ma hannno esagerato con l'alcool e sono tornati dietro le sbarre.
Indulto, escono dal carcere alle 18
e vengono arrestati di nuovo alle 23.
Un altro caso si è verificato a Genova"

SI COMMENTA DA SOLO!
GRAZIE GOVERNO ITALIANO PER L'IND(S)ULTO!!!!!!!!!!!!!!!

Daniele Marino 02.08.06 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da "Carta canta" rubrica di Marco travaglio su Repubblica.

"Www.govtrack.us è un sito per reperire tempestivamente informazioni sull'attività del Congresso americano. Il sito si differenzia dagli altri dedicati all'attività del Congresso non solo per la sua indipendenza, ma anche per la sua originalità. GovTrack spedisce messaggi e-mail ai propri utenti ogni qualvolta si discuta una legge che essi desiderano seguire attentamente. GovTrack permette anche di seguire l'attività dei singoli deputati. Il sito trae le informazioni dal sito del Congresso, e dai siti ufficiali della Camera dei Rappresentanti e del Senato"
(Daniel Terdiman, The New York Times, 27 gennaio 2005)

Perchè non farlo anche per i nostri dipendenti?

Andrea Cotignoli 02.08.06 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Io in camera mia ne avrò a centinaia in effetti non ne posso più quasi quasi scappo
www.scappo.it hehehe

Matteo Lotti 02.08.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.repubblica.it/2006/07/sezioni/politica/indulto3/indulto-fuori-per-poche-ore/indulto-fuori-per-poche-ore.html

beniamino larocca 02.08.06 12:44| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
Con l'indulto ecco i primi ARRESTI!

COMPLIMENTI MASTELLA!
*************************************************
Clicca sul mio nome per la notizia!

Massimiliano Borella 02.08.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Il 'Grillo farneticante" ne ha scritta una delle sue! Vede il pericolo ebraico e americano e non quello del terrorismo islamico: questo è strabismo culturale ncurabile!
Epistola non erubescit (lo scritto non arrossisce)! Vedremo se avrà la 'pazzia' di sblaterarlo anche nei suoi esilaranti spettacoli! Poveretto! Antonio

antonio stefanelli 02.08.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coloro che lo desiderano possono trovare qui sotto, quanto di più abbietto si possa fare di nascosto a persone inermi e indifese in Italia.

Si deve sempre cambiare sistema di pubblicazione con testi informativi diversi e nome differente a causa dei boicottaggi di persone che fingono di essere razionali.

Basta andare sul nome in fondo al post, per trovare fatti, prove e la relativa petizione.

Un saluto.

sorriso e dolore 02.08.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
*************************************************
IPOTIZZATE CHE PASSEGGIANDO CON IL VOSTRO CANE ALL'IMPROVVISO SI AVVICINI UN POLIZIOTTO E VE LO UCCIDA!

IPOTIZZATE SEMPRE CHE UN POLIZIOTTO ENTRI IN CASA VOSTRA (SENZA PERMESSO) E SENZA ESITARE UCCIDA IL VOSTRO AMICO A QUATTRO ZAMPE!

QUESTO E' QUELLO CHE IL GOVERNO CINESE STA FACENDO!
*************************************************
Clicca sul mio nome per entrare nel blog di "Falla Girare".

Massimiliano Borella 02.08.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

abbasso le censure!!!!!!!


Silvio lo aveva detto se votate prodi siete dei coglioni. Ma io non pensavo che ce ne fossero cosi tanti. hanno fatto uscire 20000 persone di galera. se ora queste persone vi faranno del male di chi sarà la colpa? vostra perche siete dei coglioni. un applauso ai coglioniiii, braviiiii,popopopopopooopo popopopopoooopo, campioni del modo di coglionagine miticiiiii. COMPRACI RONALDINHO PRESIDENTE.

Giuseppe Turrisi 02.08.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vi interessa...ma c'è da meravigliarsi?
http://www.repubblica.it/2006/07/sezioni/politica/indulto3/indulto-fuori-per-poche-ore/indulto-fuori-per-poche-ore.html

Nicola Ulivieri 02.08.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

dopo questa io alle prossime elezioni vado al mare o me trombo la moglie......
e pensare che per il fatto c.i.c.c.- coop - unipol dopo le mie e-mail mi a chiamato direttamente il segretario della camera di fausto bertinotti(Giuseppe D'Agata) dicendomi belle parole che bisognera lavorare sulla legge del lavoro(biagi)per non far piu assumere da queste persone schiavi del lavoro(extracomunitari)dicendomi che se avevamo bisogno potevamo chiamrlo o contattarlo....mmmm ma vaff....

adamo primo Commentatore in marcia al V2day 02.08.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Gentile cittadina/o,
ho ricevuto la Sua e-mail e ho letto con attenzione quanto Lei ha inteso rappresentarmi.
Personalmente credo che l’approvazione della legge sulla concessione dell’indulto vada considerata come una bella giornata per la Camera e per le istituzioni democratiche, capaci di un atto di clemenza, di forte dignità, di senso di sé, che risponde al problema di alleviare quella pena supplementare rispetto a quella comminata dal giudice: ossia le drammatiche condizioni di vita nelle carceri. Un trattamento inumano, una vera emergenza che lede la nostra stessa civiltà giuridica e che andava urgentemente affrontata in nome dei principi di equità e di umanità.
So che il provvedimento ha incontrato resistenza e opposizione anche negli strati popolari della nostra società, mossi da un profondo senso di giustizia. Ma io credo che queste reazioni rispettabili siano in larga misura fondate su un difetto di conoscenza della reale situazione che si vive nei penitenziari e sulle stesse finalità dell’indulto, che non chiamano affatto in causa il giudizio sui reati e sulla loro finalità.

adamo primo Commentatore in marcia al V2day 02.08.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Per una volta, quindi, sono gli “ultimi” a festeggiare, come ci raccontano le testimonianze di gioia della popolazione reclusa, e viene interrotto quel circuito che vede il mondo della politica debole con i forti e forte con i deboli. Ad uscire dalle celle, si legge nelle statistiche, saranno infatti circa 12 mila persone. Solo 65 di esse sono “colletti bianchi”, cioè appartenenti ai ceti alti. Mentre la stragrande maggioranza dei beneficiari sono immigrati e tossicodipendenti.
Bisogna avere chiaro che l’indulto ha una vocazione generale. A differenza dell’amnistia, che estingue il reato, qui si riduce solo la pena. E’ una misura orizzontale, che oggi si poteva varare solo in questi termini, al di là di ogni strumentalizzazione politica. Del resto, se sono passati tanti anni dalla concessione dell’ultimo atto di clemenza nel nostro Paese, è perché ognuno era convinto che il proprio schema di indulto fosse migliore di quello degli altri.
Con questo voto delle Camere, si chiude una vicenda politica e istituzionale che ha avuto il suo momento saliente con la presenza in Parlamento di Giovanni Paolo II, quando con grande autorevolezza il Pontefice si fece portavoce del grido di dolore che sin da allora giungeva dalle carceri.
Nel ringraziarLa vivamente per l’attenzione che ha voluto rivolgermi, colgo l’occasione per inviarLe il mio saluto più cordiale.
Fausto Bertinotti”

adamo primo Commentatore in marcia al V2day 02.08.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, mi pare che questa non sia un'illusione ma solamente una realtà che dura credo da sempre! molti forse non lo sapranno ma sembra ovvio che un parlamentare non possa votare come meglio crede senza prima aver convenuto con chi sta sopra! magari si conosce il proprio candidato e lo si vota "per la persona" ma chiaramente quando va a lavorare è dipendente del partito a cui è iscritto! in scala nazionale probabilmente è più idoneo votare per l'idea del partito non sulla persona che credo si possa invece attuare per le realtà locali, come comuni dove poi direttamente il candidato eletto deve fare i conti con il suo vicino!
mi scuso per il mio pessimo italiano scritto!
spero di essermi spiegata.

elisa zorzetto 02.08.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Direi che si costituirebbe un OTTIMO OSSERVATORIO...Per meditare...Peccato che poi continuino bellamente a fare ciò che vogliono, guadagnando, tanto, incuranti della NOSTRA VOLONTA'. Sono molto sfiduciata, delusa ed esasperata. Trovo disorientante quanto si continui a procedere sempre sugli stessi squallidi binari. Perdonate il mio sfogo, ma sono davvero scoraggiata, come, penso, tanti di noi.
Buone vacanze.... e mi raccomando: SEMPRE IN ALLERTA!!

Roberta Calì 02.08.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

QUEsta è un'ottima idea, speriamo Beppe che te la facciano fare!!!

Saluti

Fausto

Fausto Di Trani 02.08.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

...questa si chiama oligarchia, non democrazia....quanto ero adirata ed impotente dentro quella cabina elettorale, costretta a votare, come dici tu: "tra il peggio ed il LEGGERMENTE meno peggio" ma non la persona, il partito.

mariadea votta 02.08.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Come è strano che tutti quelli condannati in via definitiva abbiano votato per l'indulto...strano vero??? Ma è strano ancora di piu una cosa quante persone entrano in questo sito...ci accorgiamo di essere presi per il culo ogni giorno e nessuno fa casino perche?...Perche dobbiamo subire tutto quello che ci dicono che ci fanno credere...Siamo dei soldatini pilotati dai potenti..."Si sta come d'inverno sugli alberi le foglie"

Alessio Diana 02.08.06 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Amici del blog,
il risultato è talmente evidente che non riusciamo o facciamo finta di non vederlo.La legge elettorale attuale protegge i politicanti di professione, i "simpatizzanti" del potere economico-bancario, i lacchè dei corridoi delle direzioni di partito, il parentame dell'esponente politico in auge. Tanto a destra quanto a sinistra, ivi compresi gli estremi dei due schieramenti.
Fare il parlamentare è un lavoro comodo, ben retribuito, sicuro.Una ottima occasione di vita ed allora non se la lasciano scappare!!!
Noi siamo relegati a mere comparse e rendiamo ufficiale - con il nostro voto indotto - una commedia già scritta nelle stanze delle sedi di partito.
Conclusioni: io non mi riconosco in questo parlamento. Non ho potuto esprimere il mio voto nè dare fiducia ad una persona rispetto ad un'altra. I proclami della sinistra (modificheremo la legge elettorale, una legge di tutela dei consumatori nei rapporti con le banche etc.), prima delle elezioni, sono rimaste vuote parole e non mi sembra che il parlamento abbia in scadenza leggi di modifica radicale a tutela dei cittidani comuni.
Il berlusca aveva ragione. Il governo Prodi non sarà migliore del suo. Credo che abbia ragione, visto che - se il buongiorno si vede dal mattino... - questo governo non intende limitare i privilegi e le tutele del vero potere del nostro stato, quello economico-bancario di cui Berlusconi è un esponente di rilievo.
Meditate gente, meditate....


Libero Laudano 02.08.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Lisa Perini 02.08.06 08:14

Sei cieca?

Scova un solo elogio a Prodi nei post di Grillo (intendo elogi e non calci in c..o con scritto sulla suola "Pedalare")

Sei hai modo di guardarti lo spettacolo Cervello scoprirai che Prodi viene chiamato semplicemente faccia da c..o (e non mi sembra un complimento).

L'indulto è schifoso ma è stato votato da oltre i due terzi del parlamento; a parte Lega, AN (escluso Alemanno, cosa di non poco conto), Italia dei Valori e Comunisti Italiani, tutti gli altri hanno votato a favore, per cui te lo saresti dovuto aspettare anche dal governo precedente, il quale, tra una legge schifezza e l'altra ha deciso che certi reati non sono più reati (peggio di così).
Non è proprio il caso di provare nostalgia per il periodo 2001-2006

Giorgio Santi 02.08.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento

APRITE ADOLF GIBSON !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Raramente gli attori rappresentano nella vita i personaggi che interpretano nella finzione cinematografica. Mel "Cuore Impavido" Gibson é certamente uno di questi. Coraggio ne ha sicuramente dimostrato quando ha detto, forse un po disinibito dai vapori alcolici (o forse no), quello che la maggior parte degli esseri umani pensa, ma che ha il timore di urlare per non subire il compatto e massiccio attacco da parte della potente minoranza lobbystica. Forse non lavorera più ad Holliwood; forse sarà emarginato dal Jet-set mondiale; forse non guadagnerà più un quattrino; di certo avrà la mia ammirazione per ciò che ha pronunciato. Scusate se non centro il tema di questo post,ma strane congiunture mi impediscono di accedere
alla discussione del post interessato.

Fabio Clem 02.08.06 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe!
Tu che eri tanto contento del governo Prodi...come mai non stai scrivendo nulla sulle "belle" leggi che questo governo sta approvando???!!!
Tu che eri preoccupato per le leggi sugli inceneritori...etc, sei contento che adesso le carceri vengano svuotate??!!
Assasini, violentatori, rapinatoti che hanno scontato solo qualche anno di carcere....che schifo....RINGRAZIAMO PRODI E CHI LO HA VOTATO PER QUESTO!!!
Quando è che crolla questo governo????Non vedo l'ora....Altro che: "Prodi adesso pedala" come tu Beppe avevi scritto dopo le elezioni su questo Blog!!!
Io dico : " Prodi a pedate!!!"

Lisa Perini 02.08.06 08:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GGGGGGGGGGGGGGGGGRRRRRRRRRRRRRRRRAAAAAAAAAAAANNNNNNNNNNNNDDDDDIIIISSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSIIIIIIIIIIIIIIMMMMMMOOOOOOOOO BEPPE PER IL POST SU ADOLF GIBSON; NON HO POTUTO COMMENTARLO DIRETTAMENTE PERCHE' NON MI ACCETTAVA IL COMMENTO ( GIA' COMINCIANO I BOICOTTAGGI ......)
TEO

teo palmieri 02.08.06 02:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma un modo per mandarli a casa, tutti, c'è o non c'è? Secondo il mio modesto parere, la colpa di tutto questo è nostra, cioè di tutti.... destra, sinistra e centro, perchè non i nuovi ma quelli eletti e rieletti, e rieletti, e rieletti...continuo....? Li abbiamo voluti noi o quasi. A questo punto mi chiedo se c'è stato il modo per eleggerli, ci sarà anche un modo per togliere ciò che è stato dato (il voto)? se si, perchè non facciamo qualcosa per rinnovare il paese? ne ha bisogno in tutto! Adesso si sono accorti che cala il turismo (siamo il quinto paese.) perchè siamo in estate... ma nessuno si chiede perchè gli stranieri spendono molto meno? gli italiani lo fanno da un bel pò! Loro (i politici) no! Tanto, comunque vada, paghiamo noi. Allora se dobbiamo pagare (ma sicuramente meno di adesso) almeno che sia una classe dirigente vera, capace, ma soprattutto onesta verso i propri elettori. Inoltre, potrebbero fare a meno di offendere la nostra intelligenza... Ritroviamoci, anche per una pizza, parliamone e cerchiamo di trovare una soluzione a tutto questo, perchè se ne parliamo e basta. Ci vuole novità! e non le solite promesse....

Roberto Castellani 02.08.06 02:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggeto: resoconto cons. d'amministrazione Telecom Italia.

Da fonte attendibile sono venuto a conoscenza che la telecom sta perdendo molti clienti ADSL a favore di tiscali, libero, etc..
In molti piccoli paesini, dove i cittadini hanno lottato per avere la linea digitale, telecom sta perdendo clienti che avevano sottoscritto una petizione dove riportavano il loro intento di adesione in caso questa benedetta adsl avrebbe raggiunto la loro zona.

I BASTARDI HANNO DECISO:
dove i clienti tiscali, libero, etc... raggiungono una certa quota di mercato, la telecom non amplierà più la copertura adsl e lascierà scoperti molti paesi e anche alcune città.

Questa è la situazione dalle mie parti.
ABRUZZO (TE)


w il libero mercato...
w la politica...
w le banche...

Occorre una nuova marcia su Roma!!

Ercole DL 02.08.06 01:57| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
IERI MATTINA HO INSERITO QUESTO COMMENTO:

"ATTENTI ALLE DITTE APPALTATRICI CHE CHIAMANO PER CONTO DI.....

ECCO COME HANNO FREGATO UN MIO AMICO CON L'OFFERTA DI......"

BEH, SUL BLOG DI "FALLA GIRARE" CI STANNO PERVENENDO ALCUNE SEGNALAZIONI INTERESSANTI!

A QUANTO PARE SU QUESTA VICENDA BISOGNA FAR LUCE!

AIUTATECI!!!

SE NE SAPETE DI PIU' CONTATTATECI!

GRAZIE.
*************************************************
Per saperne di più clicca sul mio nome.

Massimiliano Borella 02.08.06 01:34| 
 |
Rispondi al commento

israele fa paura, ma paura quanto gli orchi delle fiabe quand'ero bambina.. è autentico terrore. il libano non fa paura, ci sono le belle reminescenze scolastiche, i cedri e i fenici, popolo di navigatori. israele è sempre governato da un erode che uccide i bambini e gli innocenti, per salvaguardare i propri privilegi. la storia si ripete. la reazione islamica è sempre proporzionale al danno subito, umana, sanguigna, personale, vendicativa, sincera.
israele perde due uomini, ma quanti ne ammazza? quanto vale per israele la vita di due ebrei, quante vite chiede in cambio? non è razzismo questo? la reazione è spropositata o è un PRETESTO?
io sono terrorizzata. è troppo facile fare politica con il culo degli altri: trovo inutile ogni dibattito, sono parole leggere che coprono il sangue e i corpi straziati lasciati a marcire sotto il sole. questa è la realtà non è un reality.. se lo fosse, almeno potrei mandare bush e la sua allegra comitiva di picchiatori a casa con il televoto, ipotizzando del tenero sesso sado-maso fatto con-dolcezza rice, e laura bush in studio che discute delle verginità delle proprie bambine nell'ilarità generale.
vi consiglio un film al posto di questo pessimo reality.. il dottor stranamore di kubrick.

vittoria deipuri 02.08.06 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, avendo letto questo articolo , l'ho copiato perché ritengo possa essere un serio argomento da trattare, visti i tanti spunti che offre. Spero di non aver sbagliato ad agire così.
Il titolo è "Tana libera tutti? No, più carceri!"
Inizio articolo.
Nessun principio etico dietro
l'indulto, solo interessi di
fazioni in lotta. Perché la
verità è che la democrazia italiana
non è fondata sul lavoro ma sullo
scontro per bande. Fortunatamente
non armate. Chi va al potere non lo
fa in nome del popolo ma in nome
di se stesso e degli interessi che
rappresenta. Che difficilmente
sono quelli generali. La
Repubblica è il campo di battaglia
di una guerra civile strisciante
dove non si spara ma si viola la
legalità. E l'indulto è l'occasione
per fare uno scambio di prigionieri.
Con ogni probabilità, a beneficiarne
indifferentemente saranno
infatti amici e nemici. Previti, i
furbetti del quartierino, quelli di
Unipol, del crac Cirio e Parmalat
tanto per cominciare. E poi, nel
privato e nel pubblico, tutti quelli
senza ribalta ma con tutta l'influenza
necessaria a incidere sulla vita
nazionale. I poliziotti accusati di
violenze durante il G8 e i manifestanti
accusati di devastazioni.
Caruso il rivoluzionario e chi ha
fatto gli espropri proletari. E perfino
i colpevoli di voto di scambio
mafioso. E' vero: l'indulto libererà
dal sovraffollamento le carceri italiane.
Dove si sta da schifo e il
numero dei suicidi è inaccettabile.
Ma nessuno tranne il Papa, i politici
e i detenuti - pienamente giustificati
- pensavano che la risposta al
problema fosse quello. Napolitano
se ne è accorto e si è fatto interprete
del sentire nazionale: bravi, ma
adesso togliete le cause del sovraffollamento
o entro breve saremo
punto a capo. Tutti gli altri sono
andati più in là e si sono chiesti:
ma perché non costruiscono più
carceri? Domanda geniale.

Che ne pensi , Beppe? Ce ne sono di considerazioni da fare, vero? Ciao
Ireneo


Ireneo Gerosa 02.08.06 01:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe!!Smascheriamoli pubblicamente anche se ormai fanno finta di niente anche di fronte ai loro stessi voti in Parlamento.

francesco tesi 02.08.06 00:59| 
 |
Rispondi al commento

mastella@clementemastella.it
info@popolariudeur.it


sfogatevi pure...

anna chiara fraccacreta 02.08.06 00:39| 
 |
Rispondi al commento

ti ho sentito dire al tuo spettacolo che hai sei figli. fallo per il loro futuro, per il loro e quello dei nostri, che cavolo di mondo dobbiamo lasciare a questi figli? otterresti un grande consenso, potresti cambiare le cose.. tu insieme ai pochi altri rimasti che hanno qualcosa da dare, e non da prendere come sempre. prendetevi questo impegno, candidatevi alle elezioni, avrete tutto il sostegno di un popolo atterrito all'idea del mondo che sta per lasciare ai propri figli...

anna chiara fraccacreta 02.08.06 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Per un parlamento veramente pulito,non con la rumenta sotto al tappeto,bisognerebbe non votare nessuno,astenersi dalle urne,disertarle,ignorare tutto e tutti,non votare globalizzatori,impositori,ma per questo ci vuole perseveranza,le virtù si San Tommaso,cosa che l'italiano medio ha perso.Del resto queste persone sono state elette con il sistema proporzionale a modo loro,l'oligarchia non ascolta nessuno sopratutto se è votata nella totale assenza di legittimità,sono solo dei comitati d'affari che si mettono d'accordo sotto banco,visto che hanno tutti le mani in pasta.Ogni volta che accusiamo o ci sfoghiamo incancreniamo la situazione,ripiombiamo nella stessa storia,dovremmo trattarci come persone vere,smettere di mentirci,incominciare a dirci che non ce lafacciamo più,parlarci chiaro,allora si che canbia qualcosa,si possono davvero esplorare altri territori.Abbiamo il blog,muro del pianto su cui sfoghiamo le nostre frustrazioni,ma è colpa del gregge,lei è escluso però perchè è un attore comico,non crea e non si inventa nulla,cerca soluzioni(e la ringraziamo)logiche con questa occasione della rete,su ciò che già esiste,è un mediatore,riceve e trasmette,viaggia fra i mondi ed è per questo che la ammiro perchè fa parte di un mondo più bello, attivo,vivace,colto che non si accontenta di vincere il mondiale di calcio ma di promulgare i valori dell'uomo.Ora anche l'indulto,altra trovata ,e le primarie dei cittadini ?.

stefano masetti 02.08.06 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Tutto dipende da noi, da qunati siamo.....
Oggi c'è internet e questo ci da un notevole aiuto.
Prima per dissentire era necessario andare alle manifestazioni, prendere il treno, magari perdere anche una giornata di lavoro.
Oggi c'è internet, 5 minuti ed invii una email insieme ad altri..............
Continuaiamo a sostenere numerosi queste poche persone che ci permettono di farci conoscere gli scandali e gli abusi della politica.
Potrebbe finalmente cambiare qualcosa...
Grazie Beppe Grillo e grazie ad altre persone che insieme a te cercano di fare migliore questo mondo.... Ultimamente inserisco nella lista anche Antonio Di Pietro..
un saluto a tutti.

Marco Ceccanti 01.08.06 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Caspita Beppe, dopo tanti anni hai capito come funziona il sistema, complimenti!!!

Gabriella Trabattoni 01.08.06 23:41| 
 |
Rispondi al commento

I segreti del controllo - Gli Illuminati
http://video.google.com/ videoplay?docid=-4469325834250019078

David Icke ci accompagna in una visita guidata della Londra simbolica e misteriosa. Logge, templi, antiche biblioteche... la storia del mondo si nasconde, ed è rivelata nei luoghi più imprevedibili.

La visita è un'occasione unica per trattare i temi del controllo mentale e delle tecniche
di manipolazione messe in atto dagli "Illuminati".
Le società segrete massoniche dettano le leggi che influenzano la politica mondiale.
Il potere legale (avvocati, giudici), il potere mediatico (tv, giornali...),
il potere finanziario (banchieri, borsisti, multinaz.) e il potere religioso
sono coordinati e controllati dagli illuminati attraverso la 'mano nascosta'.

La visione complessiva può essere semplificata in questa agenda:
http://www.newamericance ntury.org/
e il controllo non è solo mentale, ma anche fisico (videosorveglianza, microchip...)
il progetto Orwelliano (1984) è sempre più realistico?
La politica controlla il mondo? ma chi controlla la politica?

http://dicke.meetup.com/18/boards/

Roberto Zaghen 01.08.06 23:26| 
 |
Rispondi al commento

AL RISTORANTE? E POI CHI PAGA?

Roberto Giorgi 01.08.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

un appello a tutte le persone che sono indignate per l'indulto:
.
aprite una nuova email dedicata allo scopo e comunicatemela a
stefano2212@gmail.com
.
dobbiamo contarci e classificarci (in modo trasparente e anonimo), senza dover scorrere centinaia di messaggi di risposta,
in modo da poter creare un "gruppo di pressione" per la prossima iniziativa.
.
Forza Antonio!
.
Stefano


stefano tre Commentatore in marcia al V2day 01.08.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Grande beppe finalmente si saprà quello che i nostri dipendenti combinano in aula

Diego bonalumi 01.08.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Se riesci Beppe ti ringrazio in anticipo
almeno cosi tra pregiudicati e venditoridi fumo (non quello buono)riusciamo a scremare anche qualche ruffiano dei potenti.
ciao a tutti

max barzizza 01.08.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento

VENDERE IL BMPS....AH AH AH...SEI + COMICO DI BEPPE GRILLO....QUESTA E' BUONA AH AHA AH...,MA ALLORA SIETE VERAMENTE INGENUI...,PROVA A INFORMARTI DOVE LAVORA ADESSO DE BUSTIS,BRACCIO DESTRO DI D'ALEMA E COINVOLTO NELLO SCANDALO BANCA 121,AH AH AH...VENDERE IL MPS.....AH AH AH AH AH AH....

ANDREA BRUNO 01.08.06 21:58| 
 |
Rispondi al commento

MONTE DEI PASCHI DI SIENA: è possibile che la sinistra si ostini a tenere un tale carrozzone guidato da persone che si comportano come i vecchi politici.

Vendetelo e togliete questa banca che ha venduto 4 you e porcai vari ma che non ha mai pagato.

Quando la sinistra la smetterà di scimmiottare la vecchia classe politica nell'amministrare aziende?

Per essere ammessi al concorso del monte dei paschi per una borsa di studio, mi hanno chiesto DUE lettere di presentazione (si chiamano così ora...?????) nonostante 110 e lode......

E questo sarebbe ciò che propone la sinistra?

VENDETE IL MONTE DEI PASCHI e smettetela di assumere raccomandati!!!!!!

gullo francesco 01.08.06 21:39 |

Chiudi discussione

francesco gullo 01.08.06 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera come va?
Credo che non ci sia piu' niente da fare ho votato prodi,si minuscolo,perche'mi illudevo
che la colpa fosse della destra non e' cosi'
e' colpa nostra di tutti noi italiani dovremmo licenziare i nostri dipendenti sempre fino a quando non ci fanno stare meglio a tutti,tutti
capito a tutti.
Grazie per lo spazio messo a disposizione non volevo essere brillante non c'e' piu'motivo di
avanzare ipotesi proporre idee e' tutto deciso
a tavola come Lei ci ha fatto notare.
Stia bene.

cliniococuzza 01.08.06 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo le "CLASS ACTION", DI PIETRO AIUTACI.
Già intravedo il CRACK TELECOM che bello, vendetevi le azioni!!!
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION - CLASS ACTION
CLASS ACTION

Andrea Abruzzo 01.08.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NEL FRATTEMPO COMINCIANO LE LISTE DI PERSONE CHE VERRANNO DENUNCIATE PER IL BOICOTTAGGIO AL MOTORE DI SCHIETTI...
Paola Antilla

No é possibile boicottare una cosa che non funziona, cara Paola alias Sig. Schietti lei é già stato messo alla prova dal forum di progettomeg, dove veri ricercatori ed anche appassionati di scienza che hanno snocciolato e confutato il fallimentare "motore"(nb queste persone sono esterne al "sistema", fanno ricerca
in senso puro, come dovrebbe essere, non sono in vendita) ed ora arriva anche la "serpentina"
ah uh ihihihihihihi
A costo di sembrare uno del cicap la informo che: GLI ASINI NON VOLANO!
Abitanti del pianeta Grillox, se siete curiosi:
-progettomeg.it
-cliccare forum
-motore di ricerca intera (alto/dx)
-digitare "motore schietti"
Buona visione, sempre che le pagine non siano scadute: causa lo scarso contenuto scientifico del tema.

Masola Pitagorico 01.08.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto al Ministro Bersani alla mail: BERSANI_P@camera.it

Ministro Bersani, in qualità di "truffato" da un piano di investimento bancario come dichiarato altresì dall'Antitrust e dalla Consob, a causa del quale mi sono impoverito e sono altresì in in lite giudiziaria con l'istituto bancario, Le chiedo a nome mio, di tutta la mia famiglia ed a nome delle migliaia di famiglie italiane anche loro truffate, l'approvazione della CLASS ACTION così come proposta dall'ADUC.
Fiducioso dell'accoglimento della presente istanza
porgo distinti saluti

alessandro fitto 01.08.06 20:59| 
 |
Rispondi al commento

...con questa legge elettorale mi hanno tolto quella piccola illusione di avere un briciolo di potere da esercitare, per scegliere colui o colei che dovrebbe rappresentarmi in parlamento. Con l'approvazione della legge indulgenteproprevitiricuccitanzi mi hanno tolto l'illusione che i partiti di sinistra avrebbero dato segnali di giustizia sociale e che mai avrebbero venduto il loro voto a previtiricuccitanzi...grazie, grazie anche per le prossime certezze che farete crollare.
...questo governo durerà 2 anni ed un giorno, il tempo necessario per dare il vitalizio di parlamentare a tutti i neo parlamentariquadrieparentidipartito.
Saluti e soprattutto salute a tutte e tutti. Ivan.

ivan padula 01.08.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe...fai frullare la testolina!
Per evitare problemi e situazioni come quelle descritte nel post basta poco, realmente poco!

Pensaci, è l'uovo di Colombo!
Ci vuole un attimo a rovesciare il palazzo...
Una semplice idea...
Io ce l'ho, perchè non mi concentro sulla protesta ma sulle idee!

martino estate 01.08.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Ora dobbiamo unirci perchè questo governo "scellerato" di fretta e
furia (come per l'indulto) approvi la Class Action che è l'unica
azione di tutela di tutti i cittadini, in particolare meno abbienti.
Hanno approvato l'indulto in una settimana e nello stesso arco di tempo
devono approvare la Class Action così come proposta dall'Aduc
(www.aduc.it).
Questo post lo invierò a beppe grillo, antonio di pietro ed alla mail
del ministro bersani-
Fatelo anche Voi. AVANTI TUTTA TUTTI INSIEME!!!!!

alessandro fitto 01.08.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,ti consiglio di leggere il commento del nostro dipendente gianni cuperlo(sì,minuscolo.....)pubblicato proprio oggi dall'unità:un vero "must"a proposito dell'arroganza del potere.e pensare che li votiamo ancora............a presto r.

roberto fascina 01.08.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento

fur thule shaizen

""Berechtigt" wozu? " Es berechtigt mich auch dagegen aufzustehen, überall auf der Welt als FASCHIST beschimpft zu werden. Es berechtigt mich Stolz sein zu können auf ein Land mit großer Geschichte, welches sich auch gegen die NAZIS gewehrt hat, was so viele Negieren und nicht sehen wollen. Der Nationalsozialismus gehört auch zur Geschichte, ich bin auf diese Zeit nicht Stolz,ja gut. Menschen, die nur schwarzmalen, Aufarbeitung nicht zulassen wollen, kreieren eine gefährliche Stigmatisierung für unsere Kinder und Kindeskinder, die ewig gebranntmarkt herumlaufen sollen. SChon bei vielen Jugendlichen in Deutschland fällt dies auf. Sie lassen sich die Schuldfrage nicht mehr einreden, die ihr ihnen unterstellen wollt. (hey misstress, du musst das jetzt mal zulassen, weil an sonste keine vernünftige diskussion zu stande kommt; wenn ich heine zitieren darf : Die zensoren - - - - - - - - - - - - - dummköpfe----------.; das ist nicht gegen dich gerichtet.es ist nur so kontraproduktiv. ich seh doch viele dinge nicht anders als ihr. nur einiges nicht so verblendet und reaktionär)

paride levi 01.08.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oramai è del tutto chiaro ci meritiamo appieno quella banda di profittatori che ci governa!

In Francia per il provvedimento preso dal governo sul lavoro precario i cittadini sono scesi spontaneamente in piazza ed hanno messo a ferro e fuoco le città!

Credo che in termini di valenza socio politica il provvedimento dell’indulto appena approvato con i suoi poco reconditi risvolti

(davvero credono che ci beviamo la balla delle motivazioni umanitarie legate al sovraffollamento…? Davvero pensano che siamo così tonti da non sapere che oltre alla piccola criminalità del beneficio godranno i “soliti furbi” ed “amici degli amici” veri destinatari del ”clemente Clemente Mastella”)

avrebbe meritato un comportamento da parte degli italiani quanto meno simile a quello dei cugini d’oltralpe quelli sì dotati di attributi!!

Haimè noi italioti non siamo muniti naturalmente delle necessarie connotazioni che ci consentirebbero di liberarci una volta e per tutte di una classe politica inetta e profittatrice, quindi ci meritiamo quelli che abbiamo!!

vogliamo cacciarli 01.08.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento

il partito di "forza italia" l'hanno già fatto e, fedeli all'inno calciofilo, raggruppano all'interno gente ricca come i calciatori, ma che di voglia di lavurà ne hanno poca poca. Il partito della rosa nel pugno l'hanno fatto pure e, stringere una rosa nel pugno, indica all'elettore quali effetti avrà il suo voto. Il partito degli indecisi l'hanno fatto anche e l'anno chiamato "democratici di sinistra", perchè sono rimasti invidiosi del potere che aveva la DC, ma vorrebbero rimanere dalla parte dei loro nonni che si facevano un "culo così in fabbrica". Di partito dei comunisti ne hanno fatto addirittura due e uno dice che è più comunista dell'altro, ma per la guerra alla Serbia c'era uno al governo e ora per la guerra in afghanistan c'è l'altro (invidiosi!). Il partito del sole che ride, avrebbe ben poco da ridere, visto l'appoggio guerraiolo che da al governo e visto che dalle carceri escono pure quelli che hanno chiuso più di un occhio (due?)sulle questioni ecologiche.Poi c'è alleanza nazionale, che è nostalgica di "quando c'era lui", ma ora il LUI è la santa alleanza americana. Quindi C'è il partito dei Casini, e il nome è già un atto di fede, visto che sono i vecchi "mangiapreti". Poi c'è la lega nord, che ce l'ha con i terroni e con gli immigrati, ma che dei terroni e degli immigrati se ne serve per far funzionare le proprie fabbrichette... e infine c'è L'Italia dei Valori. E allora, visto che io ci tengo ai valori, mi rivolgo a Di Pietro:
Ministro, ma quando hanno nominato Mastella al posto suo come Ministro della Giustizia, lo sapeva almeno che tutta quella gente di cui sopra era giàd'accordo per l'indulto? E lo sapeva che non hanno nominato Lei, proprio perchè Lei era contrario?... orbene, visto il trattamento, Lei sta ancora in un siffatto governo? Ma lo sa che Lei è stato votato per difendere gli ideali e i valori di un Italia che vuole cambiare in meglio? Che ci fa allora lì? Li lasci perdere, se no i suoi elettori lasceranno perdere lei

Roberto Dichio 01.08.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Per quelli che non vogliono VEDERE ...quindi falsi ciechi....!

thulle


Guarda thulle che qui l'unico a non venirne fuori sei tu :-)

Ma figlio mio cosa vorresti sostenere che invece di essere stati sterminati 6.000.000 di ebrei ne hanno fatti fuori 2.000.000 .
Sarebbe su queste cifre che si basa la tua ricerca della verità .

Ribadisco che quelli come te non possono e non dovrebbero vivere in una società evoluta ,ZIO SAM da te tanto odiato ,c'è, ed è giusto che ci sia ,lo abbiamo creato per punire i bambini cattivi come te .

Capisci cosa intendo quando dico che la tua cultura non può che essere "COMPRATA "?

Di colti come te ne ho conosciuti e ne conosco a bizzeffe ,leggete un libro e già credete di essere arrivati ,ma dove non lo sapete manco voi :-)

Continua con i tuoi conti ,ma più importante è continuare a nascondere l'evidenza ,vero?

ZIO SAM VI ASPETTA AL VARCO SEMPRE E COMUNQUE :-)

gino serio 01.08.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento

E gli schiaffi di Dio
appiccicano al muro tutti!....
......

Erwin-thule

-------

Caro nazista, tu sei la prova provata che Dio non esiste, altrimenti a te altro che schiaffi, ti avrebbe spiaccicato con l'ammazzamosche.

Teologo Razionale 01.08.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e siamo a 7...sette volte chiesta la fiducia... BUFFONIIIIIIIIIIIII

ANDREA BRUNO 01.08.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Così ...per gioco!
****


.......Io se fossi Dio,
farei quello che voglio,
non sarei certo permissivo,
bastonerei mio figlio,
sarei severo e giusto,
stramaledirei gli Inglesi
come mi fu chiesto,
e se potessi
anche gli africanisti e l'Asia
e poi gli Americani e i Russi;
bastonerei la militanza
come la misticanza
e prenderei a schiaffi
i volteriani, i ladri,
gli stupidi e i bigotti:
perché Dio è violento!
E gli schiaffi di Dio
appiccicano al muro tutti!....
......

Erwin-thule 01.08.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Un primo passo concreto per riformare il Parlamento sarebbe proprio buttare via la ''legge-porcata'': un passo minimo, perchè mi pare che i nostri parlamentari e loro collaboratori non tengano in educata considerazione ad es. eventuali mail di protesta per i loro comportamenti (se ne fregano, diciamo, anche quando esse sono del tutto entro i canoni della civile e inanonima espressione di dissenso)... e sul tema scrivo per esperienza.
Ottima l'idea di creare l'area ''voto-palese'', e se non fossimo troppo buontemponi -o italiani medi- potremmo pure proporre noi lettori le leggi che ci sembrano significative.
Qualcuno ti ha dato del Roberspierre. Tipico esempio di liberalismo-spaghetti, per due semplici motivi:1)la TRASPARENZA è un valore democratico e, infatti, 2)gli atti delle sedute parlamentari sono PUBBLICI, sebbene oltremodo noiosi.
Buona serata.

Carlo Pellizza 01.08.06 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Per quelli che non vogliono VEDERE ...quindi falsi ciechi....!

Il World Almanach (Almanacco mondiale) pubblicava nel 1951 una statistica dalla quale risultava che nel mondo esistevano non più di 11.303.350 ebrei, contro i 16.643.120 del 1939 . Essa rappresentava il frutto dei lavori del American Jewish Committee Year Book ( Comitato americano ebraico dell'annuario) e del Jewish Statistic Bureau of the Synagogue Council (Ufficio statistico ebraico del Consiglio della Sinagoga), i quali per ottenerlo avevano impiegato gli anni 1949 e 1950.
Dal suo modo di presentazione, si hanno molte ragioni per pensare che la statistica del World Almanach del 1951, come [102]sua prima cura si proponeva di rispondere a uno studio apparso il 2 febbraio 1948 nel NewYork Times , sui dati statistici del proprio esperto in materia di popolazione ebraica, Hanson W. Baldwin. Questi asseriva che in base a un censimento segreto al quale avevano proceduto gli stessi ebrei, risultavano ancora vivi, in quell'anno 1947, un numero che si aggirava da un minimo di 15.000.000 a un massimo di 18.000.000. Sosteneva inoltre che 650.000 o 700.000 di loro vivevano in Palestina e 500.000 in altri stati del Medio-Oriente. Nell'ottobre del 1959, l' American Mercury (n. 14 a 17) ha ripetute tutte queste cifre considerandole serie, riportando perciò la controversia in primo piano tra le attualità.

**********
Erwin della Comunita' Thule della Toscana

Erwin-thule 01.08.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento

guardatevi anche da questi sono quelli del senato:
ALLEANZA NAZIONALE
Buccico Emilio Nicola, Curto Euprepio, De Angelis Marcello, Matteoli Altero, Saporito Learco, Valentino Giuseppe

AUT
Bosone Daniele, Molinari Claudio, Montalbano Accursio, Negri Magda, Peterlini Oskar, Pinzger Manfred, Rubinato Simonetta, Thaler Ausserhofer Helga, Tonini Giorgio

DC-IND-MA
Antonione Roberto, Cutrufo Mauro, Girfatti Antonio Franco, Manunza Ignazio, Massidda Piergiorgio, Pistorio Giovanni, Rotondi Gianfranco, Santini Giacomo, Saro Giuseppe Ferruccio, Stracquadanio Giorgio Clelio

FORZA ITALIA
Alberti Casellati M. E., Amato Pietro Paolo, Asciutti Franco, Azzollini Antonio, Baldini Massimo, Barba Vincenzo, Barelli Paolo, Bettamio Giampaolo, Bianconi Laura, Biondi Alfredo, Bonfrisco Anna Cinzia, Burani Procaccini Maria, Camber Giulio, Cantoni Gianpiero Carlo, Carrara Valerio, Casoli Francesco, Cicolani Angelo Maria, Colli Ombretta, Comincioli Romano, Costa Rosario Giorgio, D'Ali' Antonio, Dell'Utri Marcello, Fazzone Claudio, Ferrara Mario Francesco, Firrarello Giuseppe, Gentile Antonio, Ghedini Niccolo', Ghigo Enzo, Giuliano Pasquale, Grillo Luigi, Iannuzzi Raffaele, Iorio Angelo Michele, Izzo Cosimo, Lorusso Antonio, Lunardi Pietro, Malan Lucio, Malvano Franco, Marini Giulio, Mauro Giovanni, Morra Carmelo, Nessa Pasquale, Novi Emiddio, Palma Nitto Francesco, Pastore Andrea, Pianetta Enrico, Piccioni Lorenzo, Piccone Filippo, Pisanu Beppe, Pittelli Giancarlo, Possa Guido, Quagliariello Gaetano, Rebuzzi Antonella, Sacconi Maurizio, Scarabosio Aldo, Scarpa Bonazza Buora Paolo, Schifani Renato Giuseppe, Scotti Luigi, Stanca Lucio, Sterpa Egidio, Taddei Vincenzo, Tomassini Antonio, Vegas Giuseppe, Ventucci Cosimo, Viceconte G. Walter C., Vizzini Carlo, Zanettin Pierantonio, Ziccone Guido

IU-VERDI-COMUNISTI ITALIANI
Bulgarelli Mauro, Cossutta Armando, De Petris Loredana, Pecoraro Scanio Marco, Ripamonti Natale, Silvestri Gianpaolo

MISTO
Andreotti Giulio, Colombo Emil

sono stufo 01.08.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

guardatevi da questa gente sono quelli che hanno votato l'indulto :

Democrazia Socialista
Barani, Catone, De Luca Francesco, Del Bue, Nardi.

Forza Italia
Adornato, Alfano Angelino, Alfano Gioacchino, Aprea, Aracu, Armosino, Azzolini, Baiamonte, Baldelli, Berlusconi, Bernardo, Berruti, Bertolini, Biancofiore, Bocciardo, Bonaiuti, Bondi, Boniver, Boscetto, Brancher, Bruno, Brusco, Caligiuri, Campa, Carfagna, Carlucci, Casero, Ceccacci, Ceroni, Cesaro, Cicchitto, Cicu, Colucci, Conte Gianfranco, Costa, Craxi, Crimi, Dell’elce, Della Vedova, Di Cagno Abbrescia, Di Centa, Di Virgilio, Fabbri, Fallica, Fasolino, Fedele, Ferrigno, Fini Giuseppe, Fitto, Floresta, Fontana Gregorio, Franzoso, Fratta Pasini, Galli, Garagnani, Gardini, Gelmini, Germana’, Giacomoni, Giro, Giudice, Iannarilli, Jannone, La Loggia, Lainati, Laurini, Lazzari, Lenna, Leone, Licastro Scardino, Lupi, Marinello, Marras, Martusciello, Mazzaracchio, Milanato, Minardo, Mistrello Destro, Misuraca, Mondello, Mormino, Moroni, Nan, Napoli Osvaldo, Palmieri, Palumbo, Paoletti Tangheroni, Paroli, Pecorella, Pelino, Pepe Mario, Pescante, Picchi, Pili, Pizzolante, Ponzo, Prestigiacomo, Ravetto, Rivolta, Rossi Luciano, Russo Paolo, Santelli, Sanza, Scajola, Simeoni, Stagno D’alcontres, Stradella, Testoni, Tondo, Tortoli, Ugge’, Valducci, Valentini, Verdini, Verro, Vitali, Vito Alfredo, Vito Elio, Zanetta, Zorzato.

Italia Dei Valori
Rossi Gasparrini.

La Rosa Nel Pugno
Antinucci, Beltrandi, Bonino, Boselli, Buemi, Buglio, Capezzone, Crema, D’elia, Di Gioia, Mancini, Mellano, Piazza Angelo, Poretti, Schietroma, Turci, Turco, Villetti.

Misto
Brugger, Neri, Nucara, Oliva, Rao, Reina, Widmann, Zeller.

Rifondazione Comunista
Acerbo, Burgio, Cannavo’, Cardano, Caruso, Cogodi, De Cristofaro, De Simone, Deiana, Dioguardi, Duranti, Falomi, Farina Daniele, Ferrara, Folena, Forgione, Frias, Giordano, Guadagno, Iacomino, Khalil, Locatelli, Lombardi, Mantovani, Mascia, Migliore, Mungo, Olivieri, Pegolo, P

sono stufo 01.08.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@@@@@@@
Forse non mi son spiegato bene.
Confermo:"l'indulto è stato approvato".
(Scusate se mi ripeto)
Sberluscao,continua a non crederci.

stra lunato 01.08.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

La proposta di legge del comitato è stata comunque accolta dal ministro Gentiloni quale UNICA proposta adeguata in tutto il contesto europeo...seguiremo l'iter speranzosi nela (ahahaha!!!) correttezza dei nostri ministri.

Nel frattempo però educarci alla pernacchia è un DOVERE CIVICO!!!! Cominciamo davanti allo specchio con SANTA PAZIENZA CRISTIANA!!!!

--------

Si', questi qui (gli esimi parlamentari unionati berluscati) vogliono un'altra tv, sicuro. L'altra tv l'abbiamo vista con i resoconti sull'indulto: era un'altra tv berluscata.

Famose Durisate 01.08.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

1 Agosto 2006
Chi ha votato per l'indulto al Senato
La legge sull’indulto è legge dello Stato. E’ una sconfitta della legalità, della giustizia. Il risultato di un patto tra forze politiche solo in apparenza antagoniste. Ognuno ha tirato fuori i suoi dalle carceri o dai processi.Io ho deciso di non dimettermi per continuare a testimoniare nella mia funzione di ministro e in Consiglio dei ministri la necessità di uno Stato basato sulla legalità, trasparente verso i cittadini, rispettoso degli impegni presi in campagna elettorale.Ritengo corretto, così come ho fatto per i deputati, pubblicare anche i nomi dei senatori che hanno votato per l’indulto, tratti dal sito www.senato.it
ALLEANZA NAZIONALE
Buccico Emilio Nicola, Curto Euprepio, De Angelis Marcello, Matteoli Altero, Saporito Learco, Valentino Giuseppe
AUT
Bosone Daniele, Molinari Claudio, Montalbano Accursio, Negri Magda, Peterlini Oskar, Pinzger Manfred, Rubinato Simonetta, Thaler Ausserhofer Helga, Tonini Giorgio
DC-IND-MA
Antonione Roberto, Cutrufo Mauro, Girfatti Antonio Franco, Manunza Ignazio, Massidda Piergiorgio, Pistorio Giovanni, Rotondi Gianfranco, Santini Giacomo, Saro Giuseppe Ferruccio, Stracquadanio Giorgio Clelio
FORZA ITALIA
Alberti Casellati M. E., Amato Pietro Paolo, Asciutti Franco, Azzollini Antonio, Baldini Massimo, Barba Vincenzo, Barelli Paolo, Bettamio Giampaolo, Bianconi Laura, Biondi Alfredo, Bonfrisco Anna Cinzia, Burani Procaccini Maria, Camber Giulio, Cantoni Gianpiero Carlo, Carrara Valerio, Casoli Francesco, Cicolani Angelo Maria, Colli Ombretta, Comincioli Romano, Costa Rosario Giorgio, D'Ali' Antonio, Dell'Utri Marcello, Fazzone Claudio, Ferrara Mario Francesco, Firrarello Giuseppe, Gentile Antonio, Ghedini Niccolo', Ghigo Enzo, Giuliano Pasquale, Grillo Luigi, Iannuzzi Raffaele, Iorio Angelo Michele, Izzo Cosimo, Lorusso Antonio, Lunardi Pietro, Malan Lucio, Malvano Franco, Marini Giulio, Mauro Giovanni, Morra Carmelo, Nessa Pasquale, Novi Emiddio,
continua 2°

nino re 01.08.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento


la risposta alla tua ignoranza ti era gia stata data molti post fa con tanto di calcoli e dati.quindi smettila di

rompere il c.a.z.z.o

ciro frank
*******
@@@ ERWIN THULE

Caro Erwin, visto che tu ed i camerati del tuo gruppuscolo siete duri di comprendonio, ripubblico un post che avevo

pubblicato per la tua camerata Eva.

Cara Eva.
c'è una regola fondamentale che storia e statistica condividono.
si chiama omogeneità delle Fonti.

Confermo quanto hai scritto:
"'Annuario Mondiale ("World Almanac")[Almanach con l'h finale, fammi fare il professorino :) ]censisce 15.688.259

ebrei, in tutto il mondo nel 1938.
2) New York Times" del 22 febbraio 1948 ebrei esistenti in tutto il mondo 15.600.000 e i 18.700.000

Come ho premesso l'omogeneità delle fonti, quando possibile è fondamentale.
Il World Almanach (Almanacco mondiale) pubblicava nel 1951 una statistica dalla quale risultava che nel mondo

esistevano non più di 11.303.350 ebrei nel mondo.

Ergo:
15,6 - 11,3 = 4,3 milioni di ebrei "mancanti".
il tasso di crescita della popolazione ebraica era ai tempi di circa il 1,5% annuo.
quindi in 10 anni circa i 15 milioni si sarebbero dovuti "trasformare" in poco meno di 18.
18 - 11,3 = 6 milioni e rotti di "mancanti".

basta revisionismo miope!

Gerrit Boekbinder
***
Ciao Gerrit, è un po' che non ci si leggeva! ammiro la tua pazienza, la mia in certi casi è molto limitata ...
Buona giornata, a presto


Paola Bassi

Ola per Gerrit.
Non se ne poteva più

Grazie, grazie, grazie!

Francesco landi
****************************************
NEIN !!!
i conti continuano a non tornare!!!

Signor Gert : ammessi esatti i Suoi conti ...dove metterebbe i 2.500.000 di persone che sono "RINATE" ...da quanto si puo' capire dalla lapide ad Auschwitz ! Si perche' la "verita' " ufficiale ORA è di "circa 1.500.000 di PERSONE DI VARI PAESI , morte nel Konsentrationlager di Auschwitz.
Lo dicono i dati ufficiali!

Erwin-thule 01.08.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

1 Agosto 2006
Chi ha votato per l'indulto al Senato

2° PARTE

MISTO-PDM
Fuda Pietro

MISTO.POP-UDEUR
Barbato Tommaso, Cusumano Stefano, Mastella Clemente

RIFONDAZIONE COMUNISTA-SE
Albonetti Martino, Alfonzi Daniela, Allocca Salvatore, Boccia Maria Luisa, Bonadonna Salvatore, Brisca Menapace Lidia, Capelli Giovanna, Caprili Milziade, Confalonieri Giovanni, Del Roio Josè Luiz, Di Lello Finuoli Giuseppe, Emprin Gilardini Erminia, Gagliardi Rina, Giannini Fosco, Grassi Claudio, Liotta Santo, Malabarba Luigi, Martone Francesco, Nardini Maria Celeste, Palermo Anna Maria, Russo Spena Giovanni, Sodano Tommaso, Tecce Raffaele, Turigliatto Franco, Valpiana Tiziana, Vano Olimpia, Zuccherini Stefano

UDC
Baccini Mario, Buttiglione Rocco, Ciccanti Amedeo, De Poli Antonio, D'Onofrio Francesco, Eufemi Maurizio, Fantola Massimo, Follini Marco, Forte Michele, Libe' Mauro, Maffioli Graziano, Maninetti Luigi, Marconi Luca, Monacelli Sandra, Naro Giuseppe, Pionati Francesco, Poli Nedo Lorenzo, Ruggeri Salvatore, Trematerra Gino, Zanoletti Tomaso

ULIVO
Adragna Benedetto, Amati Silvana, Angius Gavino, Baio Dossi Emanuela, Banti Egidio, Barbieri Roberto, Barbolini Giuliano, Bassoli Fiorenza, Battaglia Giovanni, Bellini Giovanni, Benvenuto Giorgio, Bettini Goffredo Maria, Bianco Enzo, Binetti Paola, Bobba Luigi, Boccia Antonio, Bodini Paolo, Bordon Willer, Bruno Franco, Brutti Massimo, Brutti Paolo, Bubbico Filippo, Cabras Antonello, Calvi Guido, Carloni Anna Maria, Casson Felice, D'Amico Natale Maria Alfonso, Danieli Franco, De Simone Andrea Carmine, Di Siena Piero, Enriques Federico, Fazio Bartolo, Ferrante Francesco, Filippi Marco, Finocchiaro Anna, Fontana Carlo Ferruccio Antoni, Franco Vittoria, Galardi Guido, Garraffa Costantino, Gasbarri Mario, Giaretta Paolo, Iovene Antonio, Ladu Salvatore, Latorre Nicola, Legnini Giovanni, Livi Bacci Massimo, Lusi Luigi, Maccanico Antonio, Magistrelli Marina, Magnolfi Beatrice Maria, Manzella Andrea, Manzione Roberto, Marin

NINO RE 01.08.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Possibile mai che i ns “dipendenti” riescano sempre e comunque a trovare l’occasione di mostrare il “peggio si sé”…?
Evidentemente questa deve essere la loro naturale ed unica condizione e d’altro canto mi sembra che mai hanno cercato di esprimere condizione diversa!

Oggi un nuovo ed indecoroso comportamento in parlamento, ma abbiamo ancora un parlamento…?

Il parlamento a quanto sembra ha perso la sua naturale funzione, sempre più oramai le decisioni che ci riguardano vengono prese altrove…
preferibilmente intorno ad una tavola imbandita i cui commensali sono gli stessi che, profumatamente ed inutilmente retribuiti, impiegano il loro tempo esclusivamente a beneficio personale e dei loro sodali.

È del tutto evidente che destronzi e sinistronzi perseguono esclusivamente personalissimi fini comuni, l’era delle ideologie purtroppo per il cittadino comune ed onesto è finita per lasciare il posto al più diffuso passatempo oramai comune a tutto l’arco parlamentare…il “giardinaggio” ovvero la doviziosa cura del proprio orticello personale!

sono stufo 01.08.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento

http://www.bloggers.it/DEUX/

L'indulto... dice Bertinotti: atto di clemenza... o atto di Clemente?
Il buon Fausto un tempo si prese la responsabilità di far cadere il governo Prodi (ma dietro c'era D'Alema che fremeva, però lui nn lo sapeva)... e un tempo anche Bossi fece saltare il governo (di Berlusconi però: Oggi Il Fausto ha imparato la lezione di Bossi e come lui anch'egli se ne sta buono buono e "reggimentato" sotto l'ala del "leader maximo"... si direbbe quasi che ha caro il cadreghino, ma non è così. E' in corso in RC una rivoluzione culturale: da pacifisti si è diventati filo guerra umanitaria (eh, il potere, che forza che ha...., tanto che si minacciano di espulsione quelli che nn si sono accorti del cambio di ideale (voltagabbana?)e sono rimasti pacifisti; poi, si dimentica l'estrazione atea e/o materialista del comunismo (si chiama rifondazione comunista no?) e si tira in ballo il Papa per supportare l'atto di clemente (oops!)... ma io domanderei a Fausto: ma un po' di coerenza, no?
Se l'indulto l'avesse fatto Silvio, guai!! Ora lo fanno i "proletari del centro" e allora diventa un atto dovuto.
L'Italia ha bisogno di serietà, caro "ex compagno" Fausto.. e di coerenza. Cambia almeno nome al tuo partito o per lo meno aggregati a quello di Mastella, perchè di comunismo, lì da te nn è rimasto niente... e Togliatti, ma anche Berlinguer, si vergognerebbero!


grigio e basta 01.08.06 19:21
*******************************

L'esperienza l'abbiamo vissuta con il comintato Perunaltratv e non è così semplice da realizzare, infatti pur avendo raccolto ben più di 50.000 firme, molte di esse non erano corredate da regolare identificativo di certificato elettorale.
Per raccogliere le firme bisogna inoltre far vidimare in comune i moduli per la raccolta, raccoglierle in presenza di un addetto all'autentica delle firme, ecc, ecc.

Non crederai mica che LO STATO permetta aa noi CITTADINI di partecipare VERAMENTE alla cosa pubblica?
Già noi ci sobbarchiamo di tutte le spese col nostro sudore...non vorremo mica fare tutto vero?

Nel programma dell'unione vi è inoltre un aspetto un tantino sospetto riguardo ai referendum, per i quali si penserebbe di aumentare la quantità minima di firme necessarie.

La proposta di legge del comitato è stata comunque accolta dal ministro Gentiloni quale UNICA proposta adeguata in tutto il contesto europeo...seguiremo l'iter speranzosi nela (ahahaha!!!) correttezza dei nostri ministri.

Nel frattempo però educarci alla pernacchia è un DOVERE CIVICO!!!! Cominciamo davanti allo specchio con SANTA PAZIENZA CRISTIANA!!!!

manuela bellandi 01.08.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

1 Agosto 2006
Chi ha votato per l'indulto al Senato

dal blog www.antoniodipietro.it

La legge sull’indulto è legge dello Stato. E’ una sconfitta della legalità, della giustizia. Il risultato di un patto tra forze politiche solo in apparenza antagoniste. Ognuno ha tirato fuori i suoi dalle carceri o dai processi.
Io ho deciso di non dimettermi per continuare a testimoniare nella mia funzione di ministro e in Consiglio dei ministri la necessità di uno Stato basato sulla legalità, trasparente verso i cittadini, rispettoso degli impegni presi in campagna elettorale.
Ritengo corretto, così come ho fatto per i deputati, pubblicare anche i nomi dei senatori che hanno votato per l’indulto, tratti dal sito www.senato.it
ALLEANZA NAZIONALE
Buccico Emilio Nicola, Curto Euprepio, De Angelis Marcello, Matteoli Altero, Saporito Learco, Valentino Giuseppe

AUT
Bosone Daniele, Molinari Claudio, Montalbano Accursio, Negri Magda, Peterlini Oskar, Pinzger Manfred, Rubinato Simonetta, Thaler Ausserhofer Helga, Tonini Giorgio

DC-IND-MA
Antonione Roberto, Cutrufo Mauro, Girfatti Antonio Franco, Manunza Ignazio, Massidda Piergiorgio, Pistorio Giovanni, Rotondi Gianfranco, Santini Giacomo, Saro Giuseppe Ferruccio, Stracquadanio Giorgio Clelio

continua 2° parte

nico re 01.08.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Con questo voto delle Camere, si chiude una vicenda politica e istituzionale che ha avuto il suo momento saliente con la presenza in Parlamento di Giovanni Paolo II, quando con grande autorevolezza il Pontefice si fece portavoce del grido di dolore che sin da allora giungeva dalle carceri.
Nel ringraziarLa vivamente per l’attenzione che ha voluto rivolgermi, colgo l’occasione per inviarLe il mio saluto più cordiale

-----------

Che pena. Pure questo col papa, e solo 65 colletti bianchi che escono, a fronte dei poveracci. Con la differenza che i colletti bianchi escono per sempre e dimostrano chiaramente che i ladri grossi la fanno sempre franca, mentre i poveracci in galera ci torneranno a breve. E inoltre passi abbonare anni di pena ai ladrucci tossicodipendenti e agli immigrati morti di fame, ma agli assassini, che schifo immane. Il compagno cachemive Bevtinotti poi non menziona gli sfasciavetrine, un'altra lieve dimenticanza. E se andasse finalmente a lavovave, con la tuta cachemive a spalave cavbone in minieva?

Bevti In Minieva 01.08.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Cosa si aspetta a togliere dalle palle questa accozzaglia di piantacasino, non vorrete tenerli per 5 anni?
In due mesi 7 richieste di fiducia, ma cos'è? Il nuovo volto della dittatura comunista? o cosa!!!
Adesso che li avete messi su, preoccupatevi di tirarli giù, altrimenti quì scoppia sul serio la rivoluzione!!!!!!

Claudio Ferrari 01.08.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Il titolo è da interpretare: non è un'illusione, è la realtà.
Purtroppo.

Purtroppo.

Ed il popolo non può fare altro che vedersi le notizie dal televisore.
Altro.

Purtroppo.

In Francia sono scesi in piazza in quattro milioni, quattro milioni, quando c'è stato qualcosa che non andava.
In Italia siamo scesi in piazza per il Milan, la Lazio, la Fiorentina e la Juventus, purtroppo.
Purtroppo.

Maurizio Dé 01.08.06 19:27| 
 |
Rispondi al commento

c'e' un estratto dell'intervento di grillo in polesine su www.polesine.biz.
visitatelo e cliccate sul link

leandro maggi 01.08.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento

AD ABELE GIA' CHE CI SIAMO OLTRE ALLA VASELLINA DIAMOGLI ANCHE UN PO' DI BOND CIRIO CON QUALCHE MAGICA ESSENZA DELLA WANNA NOSTRA ;
COSI' PUO PREPARARSI UN BELL'IMPACCO DA POSIZIONARE LI' DOVE NON BATTE IL SOLE .
L'IMPACCO PERO' NON FACCIAMOGLIELO POSIZIONARE DA CLEMENTE CHE SE NO GLI INFILA UN ALTRO INDULTO LUNGO COSI' E SIAMO DACCAPO .
OLTRE A CAINO PURE CLEMENTE !!
DAI ABELE PENSA A LUXURIA E NON TI LAMENTARE .....

Abele caino 01.08.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Parcheggi abusivi, applausi abusivi,
villette abusive, abusi
sessuali abusivi; tanta voglia
di ricominciare abusiva.
Appalti truccati, trapianti truccati,
motorini truccati che scippano
donne truccate; Il visagista
delle dive e' truccatissimo.
Papaveri e papi, la donna cannolo,
una lacrima sul visto: Italia si',
Italia no.
Italia si' Italia no Italia bum,
la strage impunita.
Puoi dir di si' puoi dir di no,
ma questa e' la vita.
Prepariamoci un caffe',
non rechiamoci al caffe':
c'e' un commando che ci aspetta
per assassinarci un po'.
Commando si' commando no,
commando omicida.
Commando pam commando papapapapam,
ma se c'e' la partita
il commando non ci sta e allo stadio se ne va,
sventolando il bandierone
non piu' il sangue scorrera';
infetto si' ? infetto no ?
Quintali di plasma.
Primario si' primario dai, ueeee!
primario fantasma.
Io fantasma non saro'
e al tuo plasma dico no.
Se dimentichi le pinze fischiettando
ti diro': Fi fi fi fi fi fi fi fi
ti devo una pinza, fi fi fi fi fi fi fi fi,
ce l'ho nella panza
Viva il crogiuolo di pinze,
viva il crogiuolo di panze.
Quanti problemi irrisolti
ma un cuore grande cosi'.
Italia si' Italia no Italia gnamme,
se famo du spaghi.
Italia sob Italia prot, la terra dei cachi.
Una pizza in compagnia,
una pizza da solo; un totale di due pizze
e l'Italia e' questa qua.
Fufafifi fufafifi Italia evviva.
Italia perfetta, perepepe' nanananai.
Una pizza in compagnia,
una pizza da solo;
in totale molto pizzo, ma l'Italia non ci sta.
Italia si', Italia no.
Italia si' ue', Italia no uo' ue' ui' ua'.
Perche' la terra dei cachi
e' la terra dei cachi.
No.
No.
VABBE ORA ME NE VADO PER DAVVERO
CIAOOOOOOO

cosimina vitolo 01.08.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

ho letto alcune dichiarazioni di prodi.....
ma è veramente così deficiente o gli viene naturale?

alberto rossi Commentatore in marcia al V2day 01.08.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VORREI RENDERE NOTO A GRILLO CHE SONO PROFONDAMENTE SCIFATO DA QUANTO FATTO DA QUESTO GOVERNO SIN'ORA.

SIAMO ARRIVATO AD UN PUNTO MAI RAGGIUNTO PRIMA DI NEFANDEZZA,O LI SI ELIMINA TUTTI O CI SI CONDANNA A RESTARE IN LORO BALIA E A FINIRE SEMPRE PIU' IN BASSO.

GRAZIE...per l'attenzione...

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 01.08.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento

In verità, è possibile andare oltre.

La nostra Costituzione dice:

Art. 71.

L'iniziativa delle leggi appartiene al Governo, a ciascun membro delle Camere ed agli organi ed enti ai quali sia conferita da legge costituzionale.

Il popolo esercita l'iniziativa delle leggi, mediante la proposta, da parte di almeno cinquantamila elettori, di un progetto redatto in articoli.


Quindi si possono redarre leggi, raccogliere le firme (50000 non sono molte) e seguire le votazioni dei singoli parlamentari sul maxischermo, masticando pop-corn.

Solo così si inverte il rapporto e si controlla veramente l'eletto. A partire da subito.

Si potrebbe cominciare con:

i) legge elettorale (senza aspettare lor signori)

ii) conflitto d'interesse

iii) impeachment di membri delle camere legislative e membri dell'esecutivo, su iniziativa popolare, davanti ai giudici ordinari per l'immediata applicazione di sole pene accessorie (allontanamento e interdizione almeno temporanea) in caso di carichi pendenti per delitti contro la cosa pubblica.

grigio e basta 01.08.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento

BUONA SERA AL BLOG E W LA PACE


BASTAAAAAAAAAAA CON LA GUERRAAAAAAAAAAA

cosimina vitolo 01.08.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

@Giovanni Moretti Senzitalia.
carina questa della colpa come una bella donna che nessuno vuole!
me la rivendo!
:-)


@ Gino Serio
Sei uno dei pochi con cui si puo' scambiare opinioni anche se diverse.
Tornando all'argomento, la cosa più triste è che per giustificare la nascita di Israele e le sue politiche, fatte anche di stragi, si è usato e si continua ad usare un testo sacro come la Bibbia. E' semplicemente sacrilego usare un testo destinato alla fede, per giustificare invasioni, stragi e quant'altro.
Fermo restando che Israele ha diritto alla pace e alla sicurezza, ma non a questo prezzo.

Adriano Brasiliano 01.08.06 19:18| 
 |
Rispondi al commento

E POI VOGLIO I NUMERI A SCADENZA MENSILE DI QUELLI CHE TORNERANNO DENTRO MAGARI PER LA STESSA CATEGORIA DI REATI!!!

Roberto Giorgi 01.08.06 19:18| 
 |
Rispondi al commento

E-Mail di Fausto Bertinotti (parte 2):

Bisogna avere chiaro che l’indulto ha una vocazione generale. A differenza dell’amnistia, che estingue il reato, qui si riduce solo la pena. E’ una misura orizzontale, che oggi si poteva varare solo in questi termini, al di là di ogni strumentalizzazione politica. Del resto, se sono passati tanti anni dalla concessione dell’ultimo atto di clemenza nel nostro Paese, è perché ognuno era convinto che il proprio schema di indulto fosse migliore di quello degli altri.
Con questo voto delle Camere, si chiude una vicenda politica e istituzionale che ha avuto il suo momento saliente con la presenza in Parlamento di Giovanni Paolo II, quando con grande autorevolezza il Pontefice si fece portavoce del grido di dolore che sin da allora giungeva dalle carceri.
Nel ringraziarLa vivamente per l’attenzione che ha voluto rivolgermi, colgo l’occasione per inviarLe il mio saluto più cordiale.

Fausto Bertinotti

Carmelo Di Stefano 01.08.06 19:18| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/246.

I post di altri blog che fanno riferimento al post L'illusione parlamentare:

» Coalizione deformata da Blogliedrico
«Romano Prodi non è contrario all’ingresso nella sua maggioranza di forze provenienti dalle fila dell’opposizione, non disdegna l’ipotesi che parlamentari o gruppi della Cdl possano essere calamitati nell’orbita del centrosinistra». [Corrier... [Leggi]

31.07.06 16:57

» Operazione “fiato sul collo” da Il Blog di Marco Canestrari
E’ cominciata con il provvedimento di indulto, continuerà. Io un primo esperimento l’ho fatto, e cioè ho inviato una lettera aperta a tutti i parlamentari (e altri politici) in occasione dell’approvazione del provvedimenti di indult... [Leggi]

31.07.06 19:05

» I blog dei parlamentari da Cubelogic radar
Beppe, mettiamo sulla barra di sinistra del tuo blog anche i link ai blog dei parlamentari che ce l'hanno? Sara' una lista brevissima, ma almeno si vedrebbe facilmente chi vuole davvero fare il "rappresentante" (anche se tali entita' non esistono piu' ... [Leggi]

01.08.06 22:59