Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Manager wanted


manager.jpg

Le aziende di Stato sono di proprietà dei cittadini. I manager che le gestiscono devono operare nell’interesse del Paese. Devono essere competenti. Non devono essere stati condannati in via definitiva o avere processi in corso. E ricevere uno stipendio equo per il compito che svolgono. Vi sembra ragionevole quello che ho scritto? Queste persone decidono del nostro futuro. Ferrovie, elettricità, energia, informazione, aerei, lavori pubblici e molto altro.
Chi sono queste persone? Chi le ha messe lì e per quali meriti? Noi guardiamo il dito che punta alla luna e non la luna. Guardiamo il politico e non il manager. Diamo per scontato che debba stare dove sta, senza preoccuparci se è incompetente o ladro. Il suo curriculum ci è spesso ignoto, la sua designazione misteriosa.
Lo scorso anno fu rimosso Mincato dall’Eni, un manager apprezzato a livello internazionale, senza alcuna giustificazione. Al suo posto c’è Scaroni, condannato in via definitiva per corruzione. Alle Ferrovie si è insediato Catania che non sapeva neppure cosa fosse una traversina e che adesso rilascia interviste autocelebrative per aver rilanciato il trasporto ferroviario. Cimoli è un mistero gioioso, per noi, non per lui, con i suoi 190.000 euro al mese e l’Alitalia strafallita. Del Noce, direttore di Rai uno, si ricorda solo per aver spaccato il naso a Staffelli, altro che Zidane, altro che immagine del Paese. Fino ad ora solo un ministro, Di Pietro, ha preso provvedimenti con la cacciata di Pozzi dall’Anas che ha trovato con le casse vuote. Gli altri non sono pervenuti. Eni e Enel macinano utili mostruosi, ma le tariffe aumentano e questo non mi torna. In un regime di monopolio se gli utili aumentano le tariffe devono diminuire.
I manager di Stato sono persone che ci cambiano la vita. Sono molto importanti. Per questo ne farò l’elenco e lo pubblicherò con il loro curriculum, stipendio e condanne o procedimenti (nel caso ci siano) e il ministero di riferimento. Una piccola operazione di trasparenza: “manager wanted”.

11 Lug 2006, 19:16 | Scrivi | Commenti (813) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Si parla tanto dei compensi per i manager pubblici, io un'idea l'avrei:Fermo restando che il rapporto compenso manager:stipendio medio, non dovrebbe superare il 10:1 (credo sia 8:1 in francia e 6:1 in germania), sarebbe giusto legare il compenso ai meriti ed a quanto il manager abbia contribuito ad aumentare la ricchezza dell'azienda e dei suoi dipendenti, oltre metterei una responsabilita civile nei confronti dei manager pubblici, se non produci non guadagni e se attualmente il rapporto compenso:stipendio medio, è sproporzionato se non hai fatto del bene all'azienda il manager ci rimette di tasca, restituendo il surplus, guadagnando quanto un impiegato medio dell'azienda che rappresenta.

marcello tallo 23.03.14 12:33| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE A ME PIACI UN MONDO XKE MENTRE FAI RIDERE DICI ANCHE LA VERITA...NEL CAMPO GENERALE.XCIO TI CHIEDO DI CHIEDERE A QUALCUNO SE TI FA FARE UN PROGRAMMA TUTTO TUO X SPIEGARE ALLA GENTE TESTARDA I PROBLEMI DELL'ITALIA.GRAZIE X AVER ACCOLTO IL MIO MESSAGGIO SEI UN GRANDE...

Sebastiano ceniccola 26.07.07 00:46| 
 |
Rispondi al commento

beppe, e la tua iniziativa "manager wanted"????
si è inabissata?

diego cargnelutti 15.03.07 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari lettori, pensate che Bill Gates è talmente pirla che ha creato una fondazione benefica facendovi confluire non so quanti MILIARDI di dollari del suo patrimonio personale, mi auguro ricavato cercando di non distruggere la sua azienda come insegnano molti "manageroni" di casa nostra!! E in più è stato talmente idiota che è riuscito a convincere un altro multimiliardario americano a versare nella fondazione un altro pacco di miliardi di dollari!!! Una bella lezione per gli industriali italiani. Chissà che cosa ne pensano gli uomini più ricchi di casa nostra....se la rideranno cantando: "Billone, Billone sei proprio un gran coglione"!!!!
Mia curiosità personale: cari magnati, ma quando avete comprato ville ovunque, yachts, auto, aerei, aziende, persone e chi più ne ha più ne metta e vi avanzano ancora DECINE DI MILIONI DI EURO....MA CHE C...O DOVETE COMPRARE ANCORA???

Andrea Galli 31.08.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari lettori, pensate che "Billone il boccalone" è talmente pirla che ha creato una fondazione benefica facendovi confluire non so quanti MILIARDI di dollari del suo patrimonio personale, mi auguro ricavato cercando di non distruggere la sua azienda come insegnano molti "manageroni" di casa nostra!! E in più è stato talmente idiota che è riuscito a convincere un altro multimiliardario americano a versare nella fondazione un altro pacco di miliardi di dollari!!!Chissà che cosa ne pensa il "nano"...se la starà ridendo con il suo codazzo cantando: "Billone, Billone sei proprio un gran coglione"!!!!
Mia curiosità personale: cari magnati, ma quando avete comprato ville ovunque, yachts, auto, aerei, aziende, persone e chi più ne ha più ne metta e vi avanzano ancora DECINE DI MILIONI DI EURO....MA CHE C...O DOVETE COMPRARE ANCORA???

Andrea Galli 31.08.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

ottima iniziativa... credo che ci sarà da ridere, o piangere a seconda dei casi (italiano o straniero).

cmq

"Alle Ferrovie si è insediato Catania che non sapeva neppure cosa fosse una traversina e che adesso rilascia interviste autocelebrative per aver rilanciato il trasporto ferroviario."

io odio Catania, solo una persona che non prende le ferrovia può dire che si viaggia bene.

Se i politici invece di viaggiare in prima classe e di usare le auto blu usassero i nostri treni, i treni dei pendolari sarebbero placcati oro.

fanno schifo.

stefano "akiro" meraviglia 04.08.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

E vai Beppe!!! Appena fai l'elenco valuterò con il mio legale i primi passi da fare, anche in sede europea. Non me ne frega un cazzo di che livello sono ste persone. Io i miei diritti me li voglio tenere e non pago (con le mie tasse) uno che va contro la sua carta di servizio e di dovere per il lavoro che deve fare o addirittura è un pregiudicato. Da qualche parte bisogna pur cominciare! Sono stufo di essere preso per il culo.

Angelo Toresani 23.07.06 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere che ci faceva ieri Chiara Geronzi sul Tg5. Credo leggesse il telegiornale, ma spero di aver avuto un'allucinazione.
Forse è rimasta disoccupata dopo che la Gea-World è finita sotto inchiesta, perchè se non ricordo male lavorava, o magari lavora ancora, con il figlio di Moggi.

Andrea Corona 21.07.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Le ho scritto una volta ma senza alcun risultato. Sono un'Italiana che vive in Guadeloupe, ho visto il Suo DVD del 2005, mi piacerebbe comprare quello del 2006, come faccio? lo manderà anche qui? molti Italiani abitanti in questa "bellissima" isola, da quando siamo Campioni del Mondo, siamo molto orgogliose, mi piacerebbe sapere il suo parere sulla finale, dato che Lei non ha peli sulla lingua quando parla. Lasaluto caramente

TESTA GABRIELLA 19.07.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalare a tutti la puntata di ieri sera della Storia Siamo Noi di Giovanni Minoli sul G8. Una ricostruzione dei fatti accaduti a Genova, ricca di documenti e immagini interessante e utile per non dimenticare e per fare ancora luce sull'accaduto.

Uno dei punti del programma dell'Unione è quello di costituire una commissione di inchiesta sul G8. Vedremo se il nostro dipendente Prodi manterrà le promesse...

Grazie ai programmi televisivi come quello di Minoli che tengono ancora viva la speranza di una televisione migliore.

Infine voglio sottolineare la grande frustrazione e rabbia che provo nel dover aspettare notte fonda per poter seguire un programma informativo che come cittadina e utente di una televisione pubblica HO IL DIRITTO DI VEDERE IN PRIMA SERATA, al posto di tutta quella spazzatura che ci viene propinata ogni giorno in continuazione.

Una buona giornata a tutti.
Raffaella

raffaella romagnoli 19.07.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
perchè ad ogni manovra economica il richiamo ai tagli è sempre per i settori: sanita, previdenza,pubblico impiego ecc ecc...
Questo avviene dai governi di centrodestra che dai governi di centro sinistra.Allora mi domando è tanto difficile governare? Non credo.Non è necessario prendere una laurea alla Bocconi, chiunque è in grado di risanare un deficit, tagliando tutto.Guarda caso si tagliano poi tutti quei servizi di cui "godono" i comuni mortali. Certo se, i servizi di cui sopra riguardassero anche chi ci governa molto probabilmente andrebbero cauti prima di tagliare.
Sostanzialmente, voglio dire che a furia di tagliare ci causano una specie di eutanasia. La colpa è anche dell'ingresso nella comunità europea, in quanto non ci permette più di essere padroni di scegliere quale strada percorrere in base ai nostri bisogni.
Chi ci salverà?
Ma, senza i piccoli, i grandi a che servono?
Saluti
Pino - Bologna

giuseppe furnari 18.07.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE: IERI MATTINA HO RICEVUTO DUE COMMENTI CON INFORMAZIONI IMPORTANTI PER QUANTO CONCERNE LA FAMOSA PROMOZIONE DI MEDIAWORLD "TIFA ITALIA E VINCI".

SE HAI ACQUISTATO UN TV LCD O AL PLASMA "SOTTOCOSTO" ENTRA NEL BLOG DI FALLA GIRARE!

Massimiliano Borella 18.07.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Manager di stato e non solo...

Esistono anche quelli delle regioni,delle provincie e dei comuni....
Purtroppo , oramai , ci sono più manager che Enti , considerando che i vari "ad" sono assimilabili.
Noi , a Lodi , non ci facciamo mancare nulla
( vedi stampa nazionale e locale ) , per fare posto ai manager riusciamo anche a frazionare un'azienda municipalizzata
(cioè non privata ,ovviamente ) , ricavandone due ed ecco pronto in pochi minuti un nuovo posto da manager o "ad" o ......

angelo reccagni 17.07.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Non tutti i manager sono uguali. I vari tronchetti della felicità che possiedono l'Inter truffano milioni di povera gente e non si fanno scrupoli (lo dice Grillo). Quando magari si tratta di allacciare buoni rapporti con i designatori arbitrali gli scrupoli se li fanno e, a costo di perdere, restano onesti.

rocco scotellaro 17.07.06 09:22| 
 |
Rispondi al commento

seconda parte
Tante sono le manifestazioni di comportamenti individuali e collettivi esprimenti la tracotanza di chi ha il potere in questa ingiusta Italia!
Ho tanto auspicato negli anni '70 che le forze sindacali e politiche, più socialmente sensibili, unite potessero concretizzare, l'aspirazione socialmente maggioritaria, di giustizia anche retributiva, oltre che normativa, e che le asperità esistenti tra i vari settori lavorativi, a parità di funzioni, potessero essere rimossi, ma tutto è andato deluso: la società italiana è rimasta strutturata in caste ed, anzi, ognuna cerca di accrescere i propri privilegi!
Portabandiera è la casta politica!
Questa disarmonia sociale comporta, sotto il profilo psicologico, una grande indifferenza verso la collettività, spogliando ognuno del senso di appartenenza e di solidarietà sociale.
Questo stato d'animo é espresso e motiva anche la patologica grande evasione fiscale e contributiva, che si registra nel nostro Paese e che deve essere controllata e resa accidentale, anzichè addirittura lodata, come recentemente ha fatto un figuro, che ignominiosamente ha attraversato le Istituzioni, oltraggiandole con il suo sentimento antidemocratico!
Operino le forze politiche e sociali, perchè si dia un sistema legislativo, che rimuova con celerità tutte le forme di ingiustizia di questo Paese, altrimenti l'insofferenza della "casta" vessata esprimerà, alla fine, la propria rabbia in modo rovinoso per il sistema!

emilio d'ambrosio 16.07.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento

I lavoratori dipendenti, in particolare del settore privato, sono tenuti in una condizione di sudditanza psicologica, mortificazione retributiva ed insicurrezza sanitaria.
In questi ultimi anni si è determinata una regressione remunerativa tendente all'appiattimento.
Ad esmpio, un ingegnere progettista, 40 ore settimanali, percepisce 1050€ mensili, mentre le retribuzioni dei "nostri politici" (dall'assessore comunale al deputato) vanno da alcune migliaia di euro a quasi ventimila euro, oltre ad una pletora di privilegi!
Questa Democrazia politica, che avrebbe dovuto istituzionalmente propendere verso la giustizia sociale, è, nei fatti, solo una finzione!
La nostra società è un sistema castale: quella dei vessati e derisi, che raccoglie la stragrande maggioranza delle
persone, e quella di chi ha il potere politico/economico!
Questa seconda, prescindendo dal ruolo, che i suoi componenti occasionalmente occupano (maggioranza, opposizione, gestione di Enti o istituzioni), legittima le posizioni di privilegio o le incrementa, votandosi spudoratamente le regole, che si moltiplicano e pullulano, per salvarsi dall'accusa di illeceità comportamentale!
Questo attivismo legislativo, centrale e periferico, ha prodotto oltre 150.000 norme e regolamenti, che si sovrappongono o si contraddicono, agendo da concausa della lungaggine nelle decisioni giudiziarie con gran sollievo per le tasche della pletora degli avvocati!
Non si nutre alcuna reale considerazione dei bisogni dei cittadini, percepiti solo come mucche da mungere!
Come leggere, altrimenti, lo spreco del denaro negli Enti pubblici, che si moltiplicano, grazie alla creatività di fantasiosi politici, parcellizzando funzioni non richieste dalla collettività, ma funzionali alle esigenze di poltrone da distribuire ai propri famelici "organici": società della salute, comunità montane, società per la gestione dei rifiuti, dell'acqua etc, di cui giornalmente si è testimoni impotenti?
Anzichè procedere alla razionalizzazione degli Enti, snellendone la burocrazia attraverso l'informatizzazione o accorpandondoli oppure abolendo quelli inutili, come le Province, se ne ha uno smisurato e subdolo incremento!
Come leggere, al Senato, la mancata accettazione delle dimissioni dei senatori, che hanno assunto incarichi governativi o quanto è avvenuto alla Camera, ove è stato rifiutata, all'unanimità, la richiesta della magistratura di arrestare il deputato Fitto o l'immorale proposta della settimana corta per gli assenteisti parlamentari?
Tante sono le manifestazioni di comportamenti individuali e collettivi esprimenti la tracotanza di chi ha il potere in questa ingiusta Italia!
Ho tanto auspicato negli anni '70 che le forze sindacali e politiche, più socialmente sensibili, unite potessero concretizzare, l'aspirazione socialmente maggioritaria, di giustizia anche retributiva, oltre che normativa, e che le asperità esistenti tra i vari settori lavorativi, a parità di funzioni, potessero essere rimossi, ma tutto è andato deluso: la società italiana è rimasta strutturata in caste ed, anzi, ognuna cerca di accrescere i propri privilegi!
Portabandiera è la casta politica!
Questa disarmonia sociale comporta, sotto il profilo psicologico, una grande indifferenza verso la collettività, spogliando ognuno del senso di appartenenza e di solidarietà sociale.
Questo stato d'animo é espresso e motiva anche la patologica grande evasione fiscale e contributiva, che si registra nel nostro Paese e che deve essere controllata e resa accidentale, anzichè addirittura lodata, come recentemente ha fatto un figuro, che ignominiosamente ha attraversato le Istituzioni, oltraggiandole con il suo sentimento antidemocratico!
Operino le forze politiche e sociali, perchè si dia un sistema legislativo, che rimuova con celerità tutte le forme di ingiustizia di questo Paese, altrimenti l'insofferenza della "casta" vessata esprimerà, alla fine, la propria rabbia in modo rovinoso per il sistema!

emilio d'ambrosio 16.07.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Grillo, hai toccato ancora una volta un argomento molto importante, io è da un pò di tempo che visito solo il tuo sito, ma permettimi di dire che c'è un'altro sito molto interessante, www.luigibravi.beepworld.it anche questo sito nonostante sia stato aperto da poco, mi è piaciuto subito! Chiedo pertanto di aiutare questo giovane ragazzo inesperto, che nonostante la sua giovane età ha già aperto: un sito, e un blog che come il tuo, affronta argomenti importanti senza tralasciare lo spazio per il divertimento. Pensa che si è rivolto a molte associazioni umanitarie tipo: Fao, wwf, amref, e tante altre. Lo sò che fare pubblicità non è bello, ma se questo servisse ad aiutare un ragazzo a fare del bene: Perché no? Sul sito troverete anche il modo per entrare nel blog! Scusa ancora ma era doveroso, ti saluto! E continua così che sei fantastico!

Giorgio Baldini 16.07.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Perfettamente d'accordo col post di Beppe Grillo, naturalmente. Anche perché Cimoli davvero è un mistero. Non risulta abbia mai risanato una sola azienda dove è andato eppure occupa sempre posti delle aziende vitali dello Stato tanto da farmi chiedere (ma il discorso vale per tutti) quale sia la capacità di ricatto verso la classe politica (o la capcità di piazzare clientelarmente centinaia di raccomandati dalla politica)di certe persone per rimanere sempre a galla.
L'altro mistero è perché l'ENEL sia toccata quasi da una benedizione divina. Non se ne parla mai! Ma proprio mai! Eppure recentemente nell'omertà generale Franco Tatò è stato condannato ad alcuni mesi per la ricaduta delle polveri sottili della centrale di Porto Tolle! Sotto la sua gestione (durante il governo D'Alema che lì lo volle) scoppiò lo scndalo ENELPOWER. Sempre sotto la sua gestione si mise uno che era inquisito già allora a Palermo per gestire l'enorme patrimonio immobiliare dell'ENEL. Poi fu confermata la condanna e ci fu un vorticosissimo giro di poltrone! Sempre quella gestione fu condannata ad una multa salatissima per aver fornito dati falsi sul tasso di blackout in meridione per alzare il tasso qualitativo aziendale!
E che dire di Fulvio Conti? In un bel'articolo (Turisti per truffa) L'Espresso raccontava come sotto anche la sua gestione (e del sempiterno Cimoli) mancava poco che riuscisse a Tanzi di rifilare alle ferrovie dello Stato l'ENORME Crak della sua Parmalat facendo acquistare la compagnia turistica di parmalat alla quale furono fatti confluire gli enormi debiti.
Per non dire di Chicco Testa che sbertucciò lo stesso Grillo sul risparmio Energetico ed auspicava maggiore consumo di energia perché essendo una merce come un altra andava consumata di più!
Ma l'ENEL ed i suoi managers son sacri...
De Mita disse anni fa che era il finanziatore semi-ufficiale dei partiti...
Lo è anche della carta stampata tramite la pubblicità.
Dipendesse da questo allora?

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 16.07.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Dalla lettura di Onorevoli Wanted si evince come avvengano le nomine dei grandi manager. Ancora ci meravigliamo? Intanto il risultato è che questi manager fallimentari costano alla collettività in termini di bollette, biglietti ecc. sempre in ascesa. Tanto il potere trova sempre scuse, che chiamerei dogmi, come quelli religiosi. Ci sorprende che per l'Islam il potere religioso e politico coincidano: perchè da noi no?

roberta ratti 16.07.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse leggere delle sconcertanti notizie può trovarle qui:
http://www..... (poichè l’inserimento di questo sito viene impedito dal Blog di Grillo per trovarlo basta cliccare sul mio nome in fondo). Grazie e buona serata a tutti. Giovanna

Giovanna Nigris 15.07.06 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Sul blog Falla Girare si parla di "MEDICINALI EQUIVALENTI".

I medicinali equivalenti COSTANO MOLTO MENO!

Se vuoi sapere come e quali sono i medicinali equivalenti clicca sul mio nome!

Borella Massimiliano 15.07.06 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Grillo il vero problema di questo paese è la scarsa memoria. Non ci si ricorda mai delle promesse fatte in campagna elettorale, non ci si ricorda mai il nome di manager incapaci inoltre si camuffano e si riciclano pronti a fare danno da un' altra parte,pubblica una lista nera dei boiardi di stato come lo si è fatto per le compagnie aeree con la speranza che non atterrino il loro c..o su un' altra seggiola.Non vedo l' ora di affiggerla a lavorare

Antonio Brancaleone 15.07.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, tivoglio riportare un evento che mi ha molto soppreso.
Per 2 giorni ho cercato invano di chiamare un inerno al Ministero del Lavoro.
Non essendo stato possibile ho chiesto al centralino ci passarmi il dirigente di quella sezione.
Non con poca difficoltà sono riuscito a parlare con il dirigente, il quale mi ha risposto in questo modo "che loro non sono tenuti a rispondere al telefono tanto più che è periodo di ferie e molto del personale è in vacanza,se avevo una richiesta di farla via fax.
Ho voluto raccontarti questo episodio, principalmente per la campagna che stai portando avanti sui "nostri dipendenti"
Questi che sono veramente dei nostri dipendenti , come vedi, quando si trattra di ascoltare un cittadino contribuente tutto fanno meno che quello per cui sono pagati
Io ci sono stato negli uffici del Ministero del Lavoro e tutte le scivanie sono dotate di apparecchio telefonico, mi domando, ma a che cosa servono se non rispondono forse a a fare telefonate private?????
Un saluto

alfonso della rocca 14.07.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento

SORU IN GALERAAAAAAAAAAA.....INSIEME A CHI GLI HA PARATO IL CULO(CHE PARTITO SARA'?)....NO ,NON CI POSSO CREDERE...LORO NON FANNO QUESTE COSE....

ANDREA BRUNO 14.07.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
i manager apparenti e la capacità sostanziali. Penso che come sempre facciamo degli errori di ostentato personalismo. Per quello che penso io una struttura aziendale è una struttura in cui i livelli decisionali sono abbastanza distribuiti. Non pensiamo ai singoli manager nel bene ne' nel male. Le cose paurose sono le equipe degli sfaceli...i compagnucci della combriccola dei palazzinari non avrebbero potuto muoversi se gli organi di coordinamento e controllo non avessero avallato il loro comportamento.
Riferimento di natura diversa.

Poi, però mi chiedo se questo sia un blog in cui scrive gente normale o si parla in codice. Mi riferisco alla gentile "Alessandra Lattuada"...cosa vuole dire "Abbiamo windows vista"?
argomentazioni oscure..le chiederei di rendere quindi edotti tutti sul suo brillante pensiero.

Francesco Martini 14.07.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Cimoli é deceduto, quindi difficilmente riciclabile

bianco lina 14.07.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

MANAGER WANTED,ONOREVOLI WANTED,RICUCCI E'USCITO OGGI DAL CARCERE,TARADASH HA DETTO ALLA "7" STAMATTINA CHE LA POLITICA,L'ETICA E LA MORALE SONO COSE BEN DISTINTE E SEPARATE...E PENSARE CHE PLATONE PONEVA L'ANIMA COME LA GENESI DI OGNI QUALUNQUE ASPETTO DELLA VITA UMANA...CHE ASSURDITA'...SIAMO UNA VERA E PROPRIA ASSURDITA', UN CONTROSENSO IN TERMINI, SEMPRE ALLA RICERCA DI UN EQUILIBRIO,DI UNA GIUSTIZIA, CHE SONO RIMASTI SOLO CONCETTI, PAROLE SOGGETTI A VARIA INTERPRETAZIONE.E NON TROVIAMO "UNA" VERITA',FORSE PERCHE' NON ESISTE UN'UNICA VERITA'. TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO.
DA QUALE PULPITO POTREMMO URLARE ALL'INDIGNAZIONE, ALL'INDECENZA, ALL'IMMORALITA', ALL'INGIUSTIZIA? DA QUELLO STESSO PULPITO,FORSE,DAL QUALE I PAPI HANNO MINACCIATO (E MESSO IN PRATICA) FIAMME ED ETERNA COLPA A CHI NON AVESSE MESSO IN PRATICA I SANTI PRECETTI,PRATICANDO PER PRIMI LORO IL CONTRARIO ESATTO,INSEGNANDO PER PRIMI L'ABC DELLA PIU' EFFERATA VIOLENZA,INNEGGIANDO AL POTERE ASSOLUTO? CI SI POTEVA ASPETTARE QUALCOSA DI DIVERSO DA QUESTA SOCIETA'CHE PORTA IN SE' IL SEME DI TANTO TRUCIDI INSEGNAMENTI?
NULLA DI STRANO,SE NEI COVI DEI CAPI MAFIOSI SONO STATI TROVATI ACCURATI ALTARINI IN SEGNO DI ESTREMA DEVOZIONE A DIO E A TUTTI I SANTI...
MA MOLTA PARTE DEL"POPOLO"HA SEMPRE SEGUITO E RISPETTATO PRINCIPI DI ETICA MORALE E SOCIALE.
PER PRINCIPIO,PER RISPETTO ALLA LEGGE.
E,PUR ASSISTENDO ALLO SCEMPIO GENERATO PROPRIO DA CHI DOVREBBE DARE L'"ESEMPIO",CONTINUA A FARE IL PROPRIO DOVERE,RIMANENDO,DI FATTO,LA COLONNA PORTANTE DI TUTTA LA SOCIETA'.
E'BENE CHE TUTTI QUESTI "SIGNORI"L'ABBIANO SEMPRE PRESENTE E SAPPIANO QUANTO DISGUSTO, DISPREZZO,PIETA'PER LE LORO BASSEZZE NUTRIAMO NEI LORO CONFRONTI. E,PROPRIO PERCHE' ORGOGLIOSAMENTE DIVERSI DA LORO,NON CI ABBASSEREMO MAI AI LORO LIVELLI,DIREI SOTTOTRACCIA.NON PER MERA CONSOLAZIONE,MA PERCHE'LA CRITICA E'VALIDA QUANDO NON CI SI METTE ALLO STESSO PIANO DI CHI VIENE CRITICATO.
Viviana Semprini

viviana semprini 14.07.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, a proposito di Manager. Ho fatto un rapido calcolo sui 5 (cinque!) milioni di euro che sembra daranno al signor Catania delle FS come "buonuscita finale!!!" (fonte Milano Finanza. E gli stipendi?...). A voler essere buoni, calcoliamo un netto di circa 4 (quattro!) milioni di euro. Per arrivare a guadagnare tale cifra con il mio lavoro (credo di avere un buon lavoro con un livello di retribuzione medio per la mansione che svolgo) dovrei lavorare 170 anni. In pratica dovrei vivere 4,25 vite lavorando 40 anni ognuna. Alla veneranda età di 319 anni (considerando 75 anni di vita media, se mi dice c.lo!) potrei morire in pace, senza ovviamente lasciare un c..zo ai miei numerosi figli (tra tre secoli il TFR ce l'avranno sicuramente trombato!!!). Fatte queste premesse, ti chiedo un consiglio. Cosa racconto alle mie bambine e cosa consiglio loro per il futuro?
Un saluto,
Massimo

massimo arcieri 14.07.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Vediamo se così si riesce apubblicare quello che grillo non VUOLE

Cos'è il siboraggio: pensate ad un terreno su cui si è edificato un paese chiamato
"Mondo Occidentale". In questo paesone grezzo e arrogante non funziona un cazzo.
La gente inspiegabilmente si ammala, i medici la curano per anni con delle sofisticate
e costose medicine ma la gente muore come mosche. I semafori non funzionano, il traffico
è tremendo, i parcheggi non si trovano, la delinquenza è padrona, i prezzi sono alti, i
politici litigano sempre ma sono grassi e quando è sera vanno tutti sghignazzando nella
stessa trattoria. Nonostante ci sia sole e vento in quantità funziona tutto col petrolio
che non c'è e che bisogna rubare ad un paese vicino e ammazzare quelli che si lamentano ma
sono terroristi cattivi e vanno bruciati vivi, tanto poi si dirà che son segnalazioni o che
il fosforo aiuta la memoria. Tutti sono corrotti ma principalmente i cittadini si lamentano
della forfora e i comici più in voga e ammirati parlano del colore sbagliato con cui si sono
dipinte le panchine del parco. Qualche pazzo urla di scavare a fondo e capire perché tutto è
chiavica, ma il popolo stesso lo denuncia con una accusa gravissima: "maleducato".
I bambini crescono storti, la TV lava i cervelli e i cuori di tutti entrando
subdolamente dall'altro canale. I soldi ci sono ma non ci sono,
li metti in banca e quelli, i banchieri, li moltiplicano come conigli viagrati
ma solo per prestarli a strozzo, se vai a riprenderti i tuoi senza avvisare
ti guardano male. Alla fine, dopo 200 anni di guerre consecutive si apre una
voragine e si vede il sotto del paese: c'è una caverna enorme, ci sono i
grassi banchieri che stampano a più non posso quelle banconote che per averle
i paesani hanno dato la vita (qualcuno anche i fianchi e tutto il resto).
Quella moneta cosi malvagiamente creata è moneta sporca, radioattiva,
quindi l'intero paese è radioattivo. Allora le medicine non servivano a nul

piero della valentina 14.07.06 11:02| 
 |
Rispondi al commento

carissimi,
so di andare controcorrente nei confronti di tanti nostri concittadini, ma io di Lippi non ne posso prprio più. Di sapere che cosa farà nei prossimi mesi con la sua barca poi..
Abbiamo vinto i mondiali, evviva. Abbiamo tutti gioito.
Capisco il "problema politico" e di politici di cavalcare la vittoria della squadra nazionale per infondere ottimismo agli italiani e quindi far digerire meglio i sacrifici che aspettano loro. Ma far passare queste persone per eroi, no, non ci sto. La schizofrenia della nostra società è un male sempre più grave. Da una parte gli "eroi nazionali" che vincono, dall'altra calciopoli. Da una parte il condottiero azzurro, plasmatore di gruppo e dall'altra lo scandalo miliardario del nostro calcio. Ma forse non sono sempre gli stessi attori in due scene diverse? Non avevano forse, molti dei nostri eroi, ruoli importanti, ed alcuni ruoli decisivi, in quelle squadre così coinvolte in questo scandalo? E allora? Abbiamo vinto. Ma ora, per favore, ci venga risparmiata la betaificazione di queste persone, a cominciare dall'allenatore Lippi.
Marino Lupi

marino Lupi 14.07.06 09:47| 
 |
Rispondi al commento

MA E' COSI IMPORTANTE IL CALCIO????
PETROLIO A 76 DOLLARI
LAVORO NERO
SCUSANTI DI OGNI TIPO PER FAR ENTRARE LAVORO NERO
INQUINAMENTO PM1000000
LE TASSE
LA CALCOLATRICE ROTTA DELL ISTAT
QUESTE SONO FORSE QUESTIONI IMPORTANTI
FORZA ITALIA DOVE?????
BUONASERA

enrico forini 14.07.06 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di esistere...

Alberto Falzoni 13.07.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Siamo come i pescecani: ah Beppe, dacceli in pasto!!!!!!!!

Viva l'Italia.

Ercole Erriconi 13.07.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Aspetterò in trepidante attesa la lista, per poterla divulgare a più persone possibile.
Non la devono fare franca!
Grazie, mille volte grazie.

alberto tortorici 13.07.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

ABRUZZO: LANCIANO.
Acqua pubblica grazie ai movimenti e al Prc

Isidoro Malandra, responsabile regionale di Rifondazione comunista per il settore ambiente, torna all'attacco sull'acqua e insiste nel chiedere l'azzeramento dei Cda dei tre enti del servizio idrico integrato.

E’ inaccettabile che il Cda dell’Ato si difenda negando fatti notori: l’Ato ha citato in giudizio la Sasi perché ritiene di essere creditore di alcuni milioni di euro mentre la Sasi ha citato in giudizio l’Ato perché, a sua volta, pretende di essere creditore di altri milioni di euro. Solo alcune settimane fa il Tribunale di Lanciano si è pronunciato condannando la Sasi a pagare un milione e settecentomila euro in favore dell’Isi. Le polemiche tra Ato e Sasi hanno trovato larga eco sui quotidiani locali. Che cosa ha fatto cambiare idea al Presidente Di Giuseppantonio tanto da fargli negare qualsiasi problema e qualsiasi tensione tra Ato, Sasi e Isi?
Se qualcuno pensa di poter occultare il fallimento nella gestione delle risorse idriche in provincia di Chieti attraverso un bell’inciucio trasversale, sappia che non troverà mai l’avallo del Partito della Rifondazione Comunista.
Le responsabilità del fallimento non sono solo gestionali ma anche politiche e sono da attribuirsi ai Sindaci che hanno votato i Cda di Ato, Sasi e Isi. Ai Sindaci ci rivolgiamo affinchè prendano atto del fallimento in atto e dei danni che rischiano di procurare alle comunità da loro amministrate. Chi deve intervenire se la Sasi è inadempiente e non ha ancora approvato i bilanci 2004 e 2005? Se il bilancio 2003 potrebbe rivelarsi illegittimo, alla luce della sentenza del Tribunale di Lanciano, non essendovi ricompresi gli ammortamenti riconosciuti in favore dell’Isi? Chi deve vigilare sul rispetto, da parte della Sasi, della normativa regionale che impone assunzioni fatte tramite concorso pubblico? Chi interviene se, come nel caso della Sasi, vi è un Cda da tempo scaduto?

NINO RE 13.07.06 18:37| 
 |
Rispondi al commento

dopo aver letto tutta la lettera del dipendente (schiavo LIDL)POSSO dire senza dubbio che i DOICCE da ME non beccheranno piu una lira (CHE STRUNZZEN)

doriano gherardini 13.07.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento

http://shirley6.giovani.it/

Non voglio far pubblicità al mio blog ma nel mio ultimo post mi interrogo su una questione secondo me importante e gradirei il parere di una persona intelligente...Non voglio una risposta medica (quella so darmela da me...). Voglio una risposta umana...

Marco Paradiso 13.07.06 18:21| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
neanche un articoletto sul nostro paese campione del mondo, sull'euforia e il senso di appartenenza splendida che questo evento mondiale ha creato..
ah, scusa, dimenticavo che sei un tifoso del ghana..
dai, magari in sudafrica ti andrà meglio.
scusa, ma intanto noi continueremo a festeggiare per questo paese ignobile, come tu lo hai definito..

lorenzo broccardo 13.07.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Materazzi.. No! Ha ragione Zidane..
Negli ultimi quattro giorni il tormentone mediatico sembra essere proprio questo: tutti pronti a dividersi su chi ha ragione e chi ha sbagliato.. Si sente parlare di castrazioni, di incidenti diplomatici, di vendette politiche.. I nostri cari giornalisti sguazzano in mezzo a questo polverone: si sprecano editoriali, pagine e pagine firmate dalle più nobili penne del nostro Paese piene di cacca spacciata per informazione.. dentro quei quotidiani che si dichiarano "d'opinione".. Ci fanno credere che il mondo si fermi dietro un normalissimo, per quanto brutto, episodio di gioco.. Intanto in Libano sta scoppiando un nuovo conflitto, della Somalia e del Darfur non parla più nessuno, in Afghaniastan si continua a morire di bombe intelligenti, lasciando stare l'Iraq.. Tutto viene insabbiato (pensiamo alla vicenda Abu Omar) e coperto dietro notizie create appositamente per nascondere la realtà, per mistificarla.. E noi da bravi schiavi subiamo tutto quanto ci viene propinato come verità.. Smettiamola di guardare i telegiornali, di leggere i quotidiani nei cui consigli di amministrazione ci stanno i Tronchetti Provera, i Della Valle, i Berlusconi.. Procuriamoci canali d'informazione il più possibile vicini alla verità (come questo blog)..Il mondo non cambierà, ma forse andremo almeno a letto la sera consci di essere schiavi di una dittatura che si spaccia per democrazia.. GRANDE BEPPE CONTINUA COSì!!!

luca mastellaro - limbiate (MI)

Luca Mastellaro 13.07.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento

SPOIL SISTEM METODO INTRODOTTO PER ELIMINARE DIRIGENTI NON COMPIACENTI CON IL POLITICO DI TURNO.
SI DEVE AL SOTTOSEGRETARIO BASSANINI L'INTRODUZIONE DI QUESTO METODO ANCHE NEI COMUNI OVE IL SINDACO SI SCEGLIE IL DIRETTORE GENERALE-SEGRETARIO IN BASE ALLA FIDUCIA E AMICIZIA E NON NECESSARIAMENTE PER MERITI.
NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE I DIRIGENTI DEVONO ESSERE PRIMA PREPARATI E POI POLITICIZZATI.
SI DEVE ESSERE DIRIGENTI PERCHE' SI HANNO COMPETENZE TECNICHE,GIURIDICHE ED ECONOMICHE,PREPARAZIONE E ATTITUDINE A REALIZZARE OBIETTIVI E RISULTATI ,NON PERCHE' SI E' DEL PARTITO DEL SINDACO.
I DIRIGENTI VANNO VALUTATI NON DAL SINDACO MA DA ORGANISMI TERZI CHE CERTIFICHINO QUALITA'.ATTITUDINI E RISULTATI.
QUESTO E' IL METODO DI UNO STATO MODERNO INVECE LO SPOIL SISTEM E' IL METODO DELLA COOPTAZIONE ,DELLA LOTTIZZAZIONE CHE RICHIAMA VASSALLI,VALSASSORI E FEUDATARI DI ANTICA MEMORIA(LEGGI MEDIOEVO).
OCCORRE PRESENTARE UNA LEGGE CHE NELLA P.A. (DALLA RAI AI COMUNI AI MINISTERI)SAPPIA RIPORTARE LE NOMINE DEI DIRIGENTI NELL'AMBITO DEI CRITERI DI IMPARZIALITA',PUBBLICO CONCORSO ED EFFICIENZA PROPRI DI UNO STATO MODERNO E NON DELLO STATO FEUDALE.

francesco d'anglo 13.07.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel bel mezzo del rincoglionimento da mondialcalcio e delle sospirate ferie la Goldman si è oggi accattata pure la FIAT.
Ma a che cazzo servono i nostri dipendenti, solo a svenderci al miglior offerente che poi ci trita e ci vende a pezzettini?
Tanto chi ci smena si sà già chi è.

Hai settembre mi dirai.........

Paolo Disca (l'EGOista)

Paolo Disca 13.07.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/Cuffaro.html

Tano Badalamenti 13.07.06 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Il mio non è un commento a questo post, che peraltro giudico, come tutti gli altri interessantissimo.
Sono alla ricerca di una informazione che è questa: sia ieri sera che l'altro ieri sera, dopo le 23, di modo che pochi li potessero vedere sono andati in onda due trance di un documentario,che credo di aver capito essere di Michael Moore, circa lo stato di salute reale del pianeta,penso si intitolasse "The corporation" un documentario utilissimo, ma che non ho potuto vedere fino alla fine data, appunto, l'ora, credo finisse intorno all'1.
Qualcuno mi sa dire come si intola e soprattutto dove lo posso trovare? Grazie 100000
E complimeti Beppe per il tuo blog che mi piace veramente tantissimo Ciao Teresa

Teresa Faga 13.07.06 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Di Pietro...
ovviamente "i media" se ne stanno zitti e fanno servizi sul bikini che è di moda oppure no... che parlano di cosa ha detto Materazzi a Zidane e delle vacanze di Totti... ma andate a c.....e!!! :)

Fabio Bernasconi 13.07.06 13:33| 
 |
Rispondi al commento

BOICOTTATE LA LIDL !!!

Davide Tramma 13.07.06 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Prendo spunto da questo articolo per suggerire una riflessione in relazione all'aumento dei prezzi: le aziende che perdono le cause e sono costrette a corrispondere risarcimenti vari (anche cospicui) recuperano tali esborsi incrementando i prezzi di vendita dei loro beni e/o servizi, riversando quindi le punizioni inflitte in sede giudiziaria sui consumatori (quindi sostanzialmente l'imprenditore fa cazzate e noi le paghiamo!). Pertanto penso che una soluzione a tale problema possa essere il blocco dei prezzi per un certo periodo di tempo (mesi oppure anni, in base alle fluttuazioni del mercato in cui l'azienda opera), concedendo al massimo un adeguamento istat in misura ridotta (cosa che ritengo anche dannosa).
Sono ben conscio che un libero mercato può rigettare tale ipotesi (ovviamente migliorabile), però non è giusto che non sia l'imprenditore a pagare per le sue colpe ma siano sempre i vessati consumatori!
Grazie per l'attenzione

Giacomo Ventolone 13.07.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per il sig. Carlo Paolini, professione informatico:

Bruxelles: sanzionata microsoft per 280milioni di euro dalla comunità europea per nn aver rispettato l'antitrust!
Firmate la petizione, lottate contro un monopolio che uccide l'informatica.
Mi meraviglio di Carlo Paolini che dice di occuparsi di informatica in un ente pubblico; se i nostri dati sono nelle mani di uno come lui e, ovviamente, gestiti da windows, c'è da RABBRIVIDIRE!
Caro paolini lei ha idee in materia molto confuse, è suo dovere informarsi!
"la pubblica amministrazione è da tanto che preme per l'opensource" <<< e lei, sig. paolini?!? cerca di dissuaderli? ASSURDO!
"il fatto vero, però, che il software libero NON E' GRATIS" <<<nessuno dice che è gratis, la parola gratis la usa gates casomai, quando "regala" win e office alle amministrazioni pubbliche e alle scuole per renderli schiavi...e a quanto pare c'è riuscita.anche qui, si informi sul vero significato di "sw libero", vedrà che capirà subito quali sono i vantaggi.
(http://it.wikipedia.org/wiki/Opensource)
"Almeno se compro un software basato su un sistema microsoft chiunque può metterci le mani (nella personalizzazione) se è opensource e sviluppato da una ditta, sarò ammanettato a quella ditta per sempre?"<<< a quanto pare le uniche manette che ci sono oggi sono quelle microsoft, solo che le hanno tutti ai polsi e così le accettiamo meglio, anzi..ce le mettiamo anche da soli e poi gettiamo via la chiave (insieme alla ragione).
SVEGLIAAAAAAAA SVEGLIAAAAAA
microsoft è un'azienda in decadenza, stanno scappando tutti, nn sviluppa più da anni...ha il 60% delle risorse impegnate a "tappare" i buchi di win ed office.
Quello che mi fa più paura però, è che gates adesso lascia tutto in mano di balmer(il pazzo furioso)per dedicarsi alla BENEFICENZA!?! ho paura.

emmanuel-lacasetta 13.07.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State generalizzando e soprattutto vi state basando sulle notizie scritte dai giornali. Non è come lo stanno raccontando e chissà forse queste notizie sono volute proprio dalle Ferrovie per smuovere il Governo e fargli prendere provvedimenti...
I super manager sono super pagati è vero e come dice Beppe Grillo nel caso specifico: Elio Catania proviene da IBM, una società informatica, e quando è arrivato a Ferrovie non sapeva neanche come fosse fatta una traversina...Ma il suo ingaggio da parte dell'allora Governo Berlusconi era quello di risanare l'organizzazione ed i processi di un azienda composta da 54 società che non si parlavano e non dialogavano tra loro. Questo non significa che non doveva preoccuparsi anche del trasporto passeggeri e merci. Ma aveva avuto un incarico ben preciso. E nessuno di noi sa se lo abbia fatto o meno. Il problema è che noi vediamo solo la punta dell'iceberg, vediamo quello che ci dicono i giornali e soprattutto vediamo solo quello che vogliamo vedere: il disservizio dei treni. Ma la situazione è decisamente più complessa. Ma se un manager deve risanare un Gruppo composto da circa 50 aziende con 100mila dipendenti pensate che lo possa fare in 2 anni? Non solo, se ogni Governo decide cose diverse dal precedente pool di politici e non da continuità all'operato di un team cui viene dato un incarico il risulato sarà sempre peggio. Il problema non è quanti soldi prendono Catania, Cimoli e gli altri, il problema sono i politici e il loro modo di assegnare poltrone secondo un sistema di favori mafioso che invece dovrebbe basarsi su un'attenta analisi di quell'azienda (i suoi dipendenti, i servzi che eroga, la soddisfazione dell'utente\cittadino).
Ma i politici non sono dei manager e non sanno valutare certe cose...

Gaetano Anzisi 13.07.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

aaa
attenzione bufala grossa 12,50 euro una tantum
arriva sms sul telefonino

http://www.segretelsms.net
sito fantasma..............

guglielmo marconi 13.07.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggetto: esistono donne manger o sono tutte casalinghe?

Una veloce osservazione del sito dell'espresso mi ha fatto notare come tutti i pappabili come futuri dirigenti delle aziende di stato siano uomini, MASCHI. E le donne possibile che non ce ne sia neppure una in grado di dirigere un'azienda di stato? se neppure li si riesce a far rispettare l'uguaglianza dei sessi come sara possibile dentro le aziende private dive vige una discriminazione sessista abbagliante?

Cristiano Zancarli 13.07.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nostalgia della scuola?

Proprio ieri leggendo ho trovato un articolo stupendo!

Niente di serio!

Clicca sul mio nome per farti una risata ;)

Borella Massimiliano 13.07.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Non solo ENI macina utili mostruosi, una sua consociata usa "macinare" i suoi fornitori con addebiti costruiti ad arte, così i loro bilanci di commessa restano in attivo, le loro eventuali negligenze finiscono sulle spalle del fornitore e se ti ribelli a questa logica, dopo essersi già intascati penali e garanzie e magari dopo averti fatto fare diversi mesi di sospensione dagli elenchi fornitori del gruppo,a botta fredda, quando pensi che si siano accontentati ti portano in arbitrato dove, se ti va bene, devi scucire il 50% della somma imbastita ad hoc da questi galantuomini.
Lo sto subendo in prima persona, ho provato a sottoporre il caso alla stampa ma, risposta testuale: "non vogliono rischiare querele per diffamazione da parte di un gruppo così potente"
Intanto l'Azienda per cui lavoro riceverà il colpo di grazia dall'arbitrato e dopo oltre 50 anni di attività anche e non solo (per fortuna) al servizio di ENI uscirà molto probabilmente di scena lasciando a disposzione di questa "perla" dell'ingegneria italiana quelle briciole che una volta intascate non gli compenseranno nemmeno le spese di arbitrato pagate anche con i soldi nostri.

antonfrancesco ventola 13.07.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento

In italia i manager (!) di stato sono camerieri dei partiti...cioè "portano" quello che vogliono i partiti.
Esempio classico il MEDIUM bolognese...serviva al PCI per risolveregli il problema BRIGATE ROSSE...lo ha fatto ed è stato incoronato STATISTA !!!
Nessuno ricorda ,o fa finta di non ricordare per convenienza partitica, i delitti del MEDIUM !Dalla Cirio in poi!

Questi i manager italiani col "the best" in testa!
E si chiedono interventi a nostro favore?
Prima quelli dei partiti...poi,se ne avanza...per i cani!
Questa è la filosofia dei "manager di stato" !

Zyclon B !!!

daria caffaz 13.07.06 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Emanuele,fatti forza,io ho passato una situazione simile alla tua, in un'azienda sempre tedesca,la Wurth, che era sicuramente meno schiavista, ma che era scandalosamente dittatoriale e faceva cose anche illegali. IO ho sempre fatto la voce grossa,loro facevano gli stronzi e allora lo facevo anche io, ma nonostante tutto mi stavano facendo esaurire e cosi'ho portato a scadenza i 2 anni di formazione e alla proposta di rimanere gli ho detto che potevano anche attaccarsi al tram...(eufemismo).Cosi' felice e contento me ne sono andato e adesso sono rilassatissimo!!! Forza !

Emiliano Recchia 13.07.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Grillo, continua così...vorrei darti un ulteriore linea di intervento: i manager degli enti economici\enti pubblici\agenzie fiscali...pochi sanno che con riforme di qualche anno fa (per esempio quella di Visco nel 2001, della serie a volte ritornano), molte organizzazioni pubbliche si sono trasformate..in cosa è consistita la trasformazione? semplice: le regole se le scrivono ognuna a modo suo..i risultati: stipendi dei dirigenti + ke raddoppiati, numero dei dirigenti ke si incrementa giorno dopo giorno (anke se le assunzioni tramite concorso pubblico sono bloccate da anni!), incarichi affidati senza procedure concorsuali (ad amici,conoscenti,faccendieri,gente"sponsorizzata"da qualche partito e spesso da qualche sindacato),incarichi esterni di consulenza assolutamente inutili. Inutile dire che il 90% di questi soggetti è assolutamente inadeguato a svolgere il ruolo che occupa e demanda tranquillamente tutto il lavoro (quando c'è) ai propri funzionari sottoposti. Questa situazione in un periodo catastrofico per i conti pubblici come quello attuale, rappresenta, a mio avviso, un vero e proprio scandalo. Io lavoro in una di queste strutture della vergogna, li conosco e sono disposto a fare i nomi se lei mi contatta Grillo, sicuro di rendere un ottimo servizio al mio Paese.

Giò Danisi 13.07.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elio Catania, boss delle Ferrovie, se ne va: ha lavorato male, e il deficit della società è arrivato a 1,3 miliardi di euro.
Il servizio a lunga distanza è più che peggiorato, per non parlare di quello locale. Il servizio merci (CARGO) è completamente allo sbando..Però si prende una liquidazione di 5 milioni di euro. Sarebbe meglio darglieli anzichè in soldoni, in titoli di viaggio ferroviari: così ha tutto il tempo e i mezzi per capire lo scempio di cui è responsabile e che il Ministero non gli ha perdonato.
Che schifo!!!
Simone

Simone Recrosio 13.07.06 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

attendo trepidante di poter aggiungere la bandierina sul mio sito.

michele proto 13.07.06 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Vogli raccontarVi come ANAS ha iniziato a fare cassa: l'accesso all'abitazione(esistente da oltre 50 anni) di un mio cliente avviene da una strada statale in gestione ad ANAS. Per ottenere l'abitabilità del fabbricato il comune chiede l'autorizzazione del passo carraio che per quanto suddetto deve essere rilasciata da ANAS. E' stata presentata all'ANAS la richiesta di regolarizzazione del passo carraio esistente, il procedimento amministrativo ha avuto esito favorevole, ed ANAS ha inviato il " conto " ai miei clienti: € 1.269 + un CANONE ANNUALE DI € 507.
Bel modo di fare cassa per ANAS!!!! ma vi pare giusto che una famiglia debba pagare ogni anno € 507 per entrare in casa! in 10 anni sono € 5070 in 20 anni 10.140!
Sulle strade comunali non è previsto nessun canone si paga soltanto € 14.62(marca da bollo) per la richiesta di autorizzazione del passo carraio.
Quando non sanno che pesci pigliare su chi si rifanno???..... sui cittadini.
Poveri noi.
Ciauzzz

emanuele fazio 13.07.06 01:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bepppe, effettivamente è vero. Come si fa diventar manager dell'ENI, piuttosto che di Trenitalia, dell'ATM o dell'ENEL ? Di solito noi troviamo le inserzioni sui gioranli o tramite le agenzie di collocamento, si fanno i colloqui e poi se va bene sei assunto. MA LORO COME FANNO ? CHI LI METTE LI' ? Oltre a pubblicarci gli stipendi ed il loro CV che siicuramente varrà meno di un loro collega che opera ne privato, non potresti scriverci per iscritto, il NOME e COGNOME di chi gli ha proferito l'incarico ? SAREBBE L'OTTIMO !!!

Marco Roberto 12.07.06 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Tu metti i manager Wanted nel tuo Blog ed io del Meetup vado a mettere in giro per tutte le buche della posta il volantini di questi Maledetti Ladri.
ciao Davide

Biscuola Davide Commentatore in marcia al V2day 12.07.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Aaaaah bene bene, come sempre grazie ancora Beppe, sarò lieto di dare un'occhaiata di tanto in tanto ;-)

Francesco Mercuri Commentatore in marcia al V2day 12.07.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre, un ottima idea rendere pubblica la lista dei manager. Andiamo avanti così!

Roberto Dessy 12.07.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

bene bene...voglio proprio vedere chi sono quelli che stanno dissanguando l'italia

ciao a tutti...teniamo duro

dario da Pisa 12.07.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

certo ha ragione di sottolineare il loro superstipendio. stiamo attenti a non regalare eni o enel o altro agli stranieri o ai gruppi finanziari: non dimentichiamo le privatizzazioni, alias regali, degli anni 90. seguiamo con attenzione la svendita dei porti e le concessioni della gestione, di diversi porti italiani, regalati,di fatto, ad aziende del settore,ma straniere.vediamo la luna e non solo il dito.

simona farci 12.07.06 19:35| 
 |
Rispondi al commento

l'italia è alla frutta... come cantano gli articolo31 riguardo all'italiano medio:
"non togliermi il pallone e non ti disturbo più.."

andrea serra 12.07.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

se le aziende di stato sono un bene dei cittadini allor secondo lei Grillo e secondo tutti voi, come mai il dipendente Prodi, quando era a capo dell'IRI, le ha svendute ad un certo De Benedetti per una cifra X e De Benedetti, dopo qualche mese, la stessa azienda l'ha rivenduta a privati per un valore di migliaia di miliardi superiore? Lei Grillo che è così ben informato, perchè non ce lo spiega?

valeria ghera 12.07.06 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

agli italiani e' piu' facile aprirgli il culo che gli occhi!!

marino chiari 12.07.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento

MA SI TUTTI CON GRILLO URLIAMO E SBRAITIAMO CHE VOGLIAMO I DELINQUENTI FUORI DAL PARLAMENTO!!!
TUTTI TUTTI, CAPITO GRILLO? TUTTI. GRADIREI CHE ALLA LISTA DEI SOLITI NOTI AGGIUNGESSE QUELL'ASSASSINO DI D'ELIA. L'UNICO DEI DELINQUENTI PARLAMENTARI AD ESSERSI MACCHIATO DI OMICIDIO.
GRAZIE

valeria ghera 12.07.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, ciao Beppe,

Vorrei aggiungere, a proposito degli aumenti ingiustificati, che dal primo luglio c.a., poste italiane ha deciso che i francobolli ordinari da 45 cent. non sono più validi, si dovranno utilizzare per la posta ordinaria i francobolli della posta prioritaria!!!

Bella faccia tosta le PT

Antonio

Antonio Maggio 12.07.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che fai Beppe ci rubi anche gli slogan?

Da onorevoli a manager wanted.

Cominci a deludermi dovevi parlarne nell'ultimo libro di Travaglio che lo slogan onorevoli wanted è una idea del meetup, avrebbe fatto bene a tutti.

Giovanni Paolucci 12.07.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo,
come quasi sempre non si può che essere d'accordo con quanto da Lei postato. Però denoto sempre un errore comune nelle sue osservazioni: ovvero lei si fa distrarre troppo dalla MANIFESTAZIONE delle porcherie e non dove queste MATURANO. Il nodo cruciale dei sistemi economici sta nelle REGOLE: se queste sono semplici, eque, trasparenti, ecc.. e vengono implementate da autorità regolatrici forti e compententi si può arrivare al cosidetto CAPITALISMO BUONO.
Come anche Lei ha più volte osservato nei suoi spettacoli non è la logica del profitto che sta massacrando la nostra società e il nostro ambiente ma bensì extraprofitti, poca concorrenza (azioni di lobbying), il non rispetto delle regole ecc...
Il problema della gestione delle risorse energetiche al di là di manager strapagati e poco competenti viene da più lontano: il mercato energetico (con la gestione delle reti ad esso connesse) è per natura un monopolio naturale(o per lo meno un oligopolio) e senza autorità garanti che difendano la collettività da ingiustificati extraprofitti non se ne viene fuori. Inoltre l'interesse nazionale a volte si manifesta attraverso la protezione delle compagnie energetiche da parte delle autorità politiche al fine di impedire 'invasioni straniere' in settori strategici. Ma come è possibile che vi siano tanti regolamenti comunitari per materie abbastanza futili e non vi siano disposizioni comuni per un settore così delicato come quello energetico?
Anche per l'Anas il problema sta nelle regole, ovvero nei criteri contabili. Come è stato possibile che l'unica azienda operante nel settore della viabilità possa rimanere a corto di risorse (e fortemente indebitata) senza che nessuno se ne accorga ?? Attraverso differenti criteri contabili orientati a principi di maggiore trasparenza la situazione non sarebbe quella attuale.In conclusione, bisogna scrivere regole chiare e coercitive che impediscano che la collettività venga derubata del proprio benessere.

Enrico Mantovani 12.07.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe hai toccato il tasto giusto, hai ragione ma combatti con un mulino a vento, cerchiamo di costruirli i mulini anzichè combatterli. Intendo dire che il tema sulle energie alternative è fondamentale.
Ad esempio la Finmeccanica, che è un cluster di aziende con vaste competenze nelle alte tecnologie, potrebbe iniziare a pensare alle
energie alternative; termosolare, fotovoltaico, eolico ecc ecc. E' un sogno che ho nel cassetto
e secondo me è il momento giusto. Inoltre
perchè non contatti Rubbia che ha interessanti brevetti.
Fatti sentire via email per uno scambio di opinioni così potremmo organizzare degli interessanti e proficui convegni. Io credo che se manterrai uno stile pacato forse qualche alto di dirigente comincierà a pensare.

P.S.
Ti faccio presente che la Finmeccanica anni fa
aveva iniziato ad investire sull'eolico ma le condizioni poco favorevoli..............
Inoltre guarda la mia email e capirai

Mario Barbato 12.07.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con quanto sostenete riguardo agli utili dell'ENEL. Ciò che vorrei evidenziare è che l'ENEL sta acquisendo le centrali nucleari nell'est europeo perchè non può farlo in Italia. Ciò dimostra che la classe dirigente, non solo politica ma anche manageriale, è inetta nel provvedere al bene dei cittadini. Quel referendum è stato un colpo durissimo per la politica energetica italiana e dobbiamo ringraziare i dirigenti di quel periodo (di cui non ricordo i nomi). E' mai possibile che in questo paese debba finire tutto a tangenti?

Michele Rossi 12.07.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppeeeeeeeee!!!! Mi sono rottoooooo! Ma è possibile che la pratica del nepotismo, dai tempi di Cesare (che almeno i suoi parenti li sapeva governare) in questo Paese continui imperterrita???? Solo Di Pietro si muove contromano? Lo faranno fuori. Lo metteranno in panchina e a noi cosa resta? Il voto? E che cacchio mi voto se le scorie della Balena Bianca stanno a destra e a sinistra? Si somigliano maledettamente: stanno al governo da oltre 40 gg e che cavolo hanno fatto? Hanno attaccato i tassinari (e forse era pure ora). Hanno attaccato gli avvocati e i notai....ma se la maggioranza dei nostri beneamati dipendenti hanno lauree in giurisprudenza, (e probabili studi privati relativi) che cavolo vuoi che liberalizzino? Qui tutto puzza di accordi sottobanco. Come la mettiamo sugli aumenti indiscriminati dlle autostrade? E sul falso in bilancio, le rogatotie, la legge Gasparri eccetera eccetera eccetera? Questi non si muovono e oltre tutto stanno lì a prendersi a capelli per l'Afganistan! Con tutto il rispetto per gli Afgani, abbiamo dei caaa...zi grossi come melanzane da menarci per via della nostra economia in coma perenne e questi si prendono a capelli per lAfganistan? Vabbè, le truppe ci costano, vabbè, stanno lì per fare la guardia al bidone della benzina (letteralmente) ma cerchiamo di risolvere qualche problemino di casuccia nostra prima.
Ciao e grazie per lo spazio
bob

bob romanella Commentatore in marcia al V2day 12.07.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

L'ECOFIN ha fiducia nelle intenzioni del Dpef targato Padoa Schioppa ma rimanda a ottobre il verdetto più importante sui conti pubblici italiani, quando cioè potrà verificare le misure concrete messe in cantiere nella Finanziaria. Intanto sul fronte della crescita, sulla scia della vittoria azzurra ai Mondiali, un impatto positivo sul pil è quasi certo
******************************************
ma in parole terra a terra quali possono essere sti effetti ?

ivana iorio 12.07.06 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sperimentato un fantastico servizio di telefonia fornito da www.jajah.com
La grossa novita' è che invece di chiamare direttamente con il pc, come si fa con Skype o tramite VoIp come con VoIpStunt, con Jajah si usa il pc solo per loggarsi fornendo il proprio numero e quello del destinatario. Dopo un attimo vi squilla il telefono e come rispondete parlate con chi avete chiamato dal pc. A quel punto la comunicazione procede solo tra i telefoni fissi, ed è gratuita in alcuni paesi, Italia compresa, se entrambi si sono registrati al servizio. Altrimenti i costi sono minimi. Niente bisogno di cuffie, microfono, e connessione DSL. L'audio è ottimo! Funziona anche con cellulari, ovviamente pagando qualche cosa.

Giampaolo Bressan 12.07.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Vi dirò secondo me non è finita!!! Secondo me questi manager finiranno col perdere il loro impero!!! Lo dico da figlio di un Presidente di ben 2 Aziende che vendono prodotti specifici per parrucchieri, non che ce l'abbia con mio padre, ma del resto Grillo non si riferiva di certo a lui!!! Ma si riferiva a tutti quelli che pur non avendo una ben che minima base su di un certo argomento, ne sono i coordinatori numero uno!!! A tutta stà gente consiglio di ritirarsi, prima che combinino casini che poi anche uno specialista del settore non sia più in grado di aggiustare!!! Ti saluto Grillo!!! E dì un pò... se convincessi il sindaco di Ravenna ci staresti a fare uno spettacolo io e te? Pensaci dai non tirartela!!! Scerzo và!!! Ti saluto stammi bene!!!

Luigi Bravi 12.07.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

14:13 Attacco a Gaza, strage di bambini

Sono nove le vittime, tra cui una donna e sette bambini, dei due raid aerei israeliani compiuti simultaneamente nella notte a Sheikh Radwan, un sobborgo a nord di Gaza, contro un veicolo e una palazzina di tre piani. Lo riferiscono fonti ospedaliere palestinesi, precisando inoltre che i feriti sono almeno 24. L'obiettivo dell'attacco aereo era Mohammed Deif, 36 anni, comandante delle Brigate Ezzedin al-Qassam, il braccio armato di Hamas. Secondo l'esercito israeliano nella palazzina era in corso una riunione per pianificare attacchi terroristici contro Israele. Fonti palestinesi hanno riferito che Deif è rimasto ferito in modo lieve.

Thank's!

luca giurato 12.07.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe!
E se puoi, sempre per un'operazione trasparenza (e razionalizzazione) dei conti pubblici, ti chiedo di pubblicizzare questa lodevole petizione: tagliare i costi nella pubblica amministrazione iniziando ad usare software libero e gratuito ove possibile (cioè ovunque, ormai...) Ecco il link: http://81100.eu.org/petizione/index.php

Giacomo Cossa 12.07.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo ed istruttivo:
"The corporation" su RAI3 (prima parte).
L'america ogni tanto sà essere veramente libera. Ti immagini un analogia in Italia? Io no, abbiamo paura pure della guzzanti.


franco rubino 12.07.06 16:20| 
 |
Rispondi al commento

inoltro una vecchia mail a cui non ho mai
ricevuto risposta nè da Legambiente, nè da
AmbienteMilano
che spiegano la problematica di certi inquinanti.
ciao Roberto Pirani

15 maggio 2006

Egregi
Responsabili della della Ambientemilano

Ieri ho comprato il Corsera, e mi sono imbattuto
nella vostra pagina pubblicitaria.
Il problema sono i cosiddetti "filtri anti
particolato", che non migliorano la qualità
dell'aria, AGGRAVANO il problema.
Anche sulla rivista di Legambiente, La
nuovaecologia, ho trovato la publicità della
Peugeot, che millanta di "eliminare" le polveri.
Nulla si crea nulla si distrugge e tutto si
trasforma, io l'ho imparato a 13 anni.

Nel mondo, non ESISTONO filtri in grado di
fermare le polveri al di sotto dei 2,5 micron.

State facendo vostro malgrado pubblicità a qualcosa che da pericoloso (PM10)
diviene micidiale (PM2,5 e inferiori).

Voi siete sicuramente in buona fede, ma
ingegneri come quelli della Peugeot, che hanno
brevettato un sistema per "triturare" le polveri
e renderle "non rilevabili" dalle centraline
dell'arpa, penso proprio di no.

C'è un vuoto legislativo sulle nanopolveri. Più
sono piccole, più sono pericolose.
Quel dispositivo, il Fap, le provoca
volutamente, per vendere auto aggirando i
blocchi del traffico.
Ora, non credo di dover aggiungere molto altro, nè mi spetta.
Io sono solo "un ricercatore della rete", non sono uno scienziato.

quello che so è la conseguenza degli studi che da più di due anni mi hanno portato a scoprire cosa si cela dietro alcune attività umane come ad esempio gli inceneritori.

Se non esiste una legislazione, non esiste inquinamento.
la ricerca scientifica è sempre più avanti della
legge, ma esiste una cosa, in Italia calpestata
quasi sempre, chiamata
Pricipio di precauzione.

Vi prego di correggere le vostre valutazioni, e
di operare affichè i cosiddetti FAP siano
ritirati dal commercio. La Legislazione si
modificherà, ma nel frattempo, occorre non dare
patenti di rispetto dell'ambiente a chi lo calpesta

Roberto Pirani 12.07.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
sono uno dei tuoi giovani sostenitori (25 anni),sicuramente avrai letto o visto corporation, film documentario che parla delle maledette corporazioni.
Ogni volta che mi arriva la bolletta dell'enel penso proprio a quel documentario e al fatto che ormai non è più nulla un servizio per il popolo ma solo un servizio per gli azionisti che devono sempre vedere profitti in aumento per arricchirsi sempre di più!!!Ma questi ricconi che ce la devono sempre mettere nel.... di quanti soldi hanno bisogno, quante volte al giorno devono mangiare loro e quanta carta igenica comprano.
Andando avanti così noi siamo destinati a mangiare verdura che non è verdura, morire di cancro per la verdura che abbiamo mangiato, e continuare a diventare sempre più poveri perchè ci fanno sentire che il plasma è un bene necessario....
Grazie di tutti i tuoi sforzi, spero che un giorno qualcosa cambi.

Paolo Spinato


continua che sei un grande

Paolo Spinato 12.07.06 16:15| 
 |
Rispondi al commento

ma sto gabriele paolini, di cosa vive ? e' sempre in giro a fare il nullafacente

ivana iorio 12.07.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un Giornale che la canta chiara a tutti:
www.ricostruire.it

Salvo Cosentino 12.07.06 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Saremo in prima fila contro il terrorismo" Romano Prodi ha appena finto di incontrare il segretario generale dell'Onu Kofi Annan. Con lui, a palazzo Chigi, ha fatto il punto della situazione in Iraq, Medio Oriente e Afghanistan. E, al termine dell'incontro assicura ad Annan "l'impegno a favore dell'Onu" e la scelta di "tenere il multialetarlismo come punto di riferimento della nostra politica estera".

"Sotto la bandiera delle Nazioni Unite - sottolinea il premier- operano migliaia di nostri soldati, operatori e tecnici. Non si tratta solo di cifre pur rilevanti, ma si tratta di una scelta chiara e forte nella quale si riconosce l'intero Paese".

E da Annan arrivano parole di elogio per l'impegno dell'Italia che, in ambito Onu, viene definita un paese "modello". Cita, il segretario generale, la presenza massiccia nel nostro paese di organismi che fanno capo alle Nazioni Unite come la Fao, il Pam e l'Ifad, nonchè la base logistica dell'organizzazione a Brindisi e lo 'staff college' di Torino. Una situazione che Romano Prodi rivendica con "orgoglio" rimarcando il "forte impegno" del nostro paese che è anche il sesto contribuente delle Nazioni Unite.

******************************************

strano che non vedo bandiere arcobaleno : le avete messe nel cassetto se per caso torna al governo berlusconi ?

ivana iorio 12.07.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Relazione del commissario Figc a commissione Cultura Camera
(ANSA)-ROMA, 12 LUG- "E' emerso un mondo del calcio interessato da illeciti diffusi e gravissimi; coinvolti vertici,organi di controllo,arbitri": cosi' Guido Rossi. E' questo uno dei punti su cui si e' soffermato il commissario della Federcalcio, illustrando la grave crisi del mondo del calcio nel corso dell'audizione alla Commissione Cultura della Camera. "L'aspetto piu' preoccupante e' la cattura e l'asservimento da parte dei vertici; si pensi anche all'Associazione italiana arbitri".

Hai capito MASTELLA !!!!!!!!!!

LA POLITICA DEVE STARE FUORI DAL MONDO DELLO SPORT.
IMPEGNATEVI A RISOLVERE GLI INNUMEREVOLI PROBLEMI CHE CI AFFLIGGONO, OGNI GIORNO.

MASTELLA MINISTRO DELLA GIUSTIZIA,
SI COMPORTA COME
LE BRIGATE ROSSE AL MINISTERO DEGLI INTERNI.

......E POI CI SORPRENDIAMO DEI MANAGER CHE NON CAPISCONO UN CAZZO.


ITALIA IL POSTO GIUSTO
PER LE PERSONE SBAGLIATE !!!!!!!!!!!!!!

Capisc'a me

Antonio Cataldi 12.07.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Terribile, questa notte ho visto una trasmissione su raidue credo che parlava delle corporations, avrebbero dovuto farla in prima serata perchè hanno detto delle verità agghiaccianti e molto interessanti, così come questo tuo post.

Un saluto,
attendo la scemer list,
Vincenzo


questa delle liberalizzazioni...serve solo a far vedere che il governo pensa ..al popolo.. ma all'atto pratico non cambia nulla

ivana iorio 12.07.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Andrea Franceschetti 12.07.06 15:01
************
vedi andrea, rispetto a tanti che accettano di barattare il proprio orgoglio col denaro, tu almeno hai avuto il coraggio di fare un mea culpa..
ma la tua tasca è piena di soldi sporchi, e tu hai giocato sporco, e questo non ti può essere scusato in nessun modo.
oggi è ora di aprire gli occhi e renderci conto che le professioni come la tua devono cominciare ad ad essere controllate e ripulite finalmente da tutte le persone come te, che si arricchiscono a scapito di qualcuno che per conseguenza si impoverisce..
non riesco ad augurarti una buona giornata, mi spiace.
ciao

alessandra lattuada 12.07.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

ABBASSO WINDOWS VISTA!!!

gabriele belperio 12.07.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento

siete degli imbecilli!
ma non avete sentito cosa ha detto la voce del padrone, rai3, l'altro giorno?
con la liberizzazione dei taxi ogni famiglia risparmierà mille euro l'anno!
sì, mille euro. allora nella mia famiglia, 4 persone che, non prendiamo mai il taxi, ce li dessero indietro. che schifo! che merdate degne del vero populismo becerato e mazziato.
l'importante che siano contenti quelli che vanno a sudare il salario in fonderia. in fondo a noi ciarlatani non ce ne pò fregà de meno.
cacchi loro e dei loro padroni.

Attilio Morbegno 12.07.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento

grillo perchè ce l'hai solo con l'enel e le municipalizzate che macinano utili, nonostante la pletora di assunzioni inutili di commesse per amici e sottoscrittori di partito? provate a vedere i bilanci delle municipalizzate scoprirete utili che non dovrebbero esserci (anche per i rifiuti)

ROBERTO BOBBIO 12.07.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento

E LA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI?
PERCHE' TUTTI SE NE DIMENTICANO?

RICORDIAMOLO A GRILLO IN MODO CHE LUI LO RICORDI A CHI DI DOVERE

enrico pallazzo 12.07.06 15:54| 
 |
Rispondi al commento

ma mauro bellaspica sei un gay?
cosa ti esalta se non vendicarci dei francesi che ci prendono sempre per barboni che ci correggono sempre la pronuncia, che ti storpiano il cognome, che fanno finta di non conoscere l'italiano neanche se vivono al monginevro, probabimente tu ridi ai funerali dei nostri soldati ti masturbi vedendo crollare le torri o vedendo in galera i polizioti ed i terroristi in libertà. Io mi sono sento italiano poche volte, anche se rappresento la parte migliore dell'Italia, quella che in fondo l'ha fatta combattendo (da vero bersagliere savoiardo) il 9 luglio ero sul tetto del mondo e non c'erano Prodi o Berlusconi rossi o neri eravamo tutti una squadra fortissimi. Forza italia, grazie Italia, grazie Lippi, grazie calciatori che avete mantenuto la schiena dritta di fronte ad un governo che vi vuole in serie B o C, che avete capito che vale di più il povero coatto romano che urla e canta con voi, che il èpolitico che per qualche voto in più , un articolo sul giornale , vi costringerà a giocare al'estero

roberto bobbio 12.07.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

PER IMPICCA UN COMUNISTA:
Ma che sei rincoglionito?
Scusami, ma che centra la privatizzazione con la liberalizzazione? A me sembrano due cose, che non dico opposte, ma vanno comunque in una direzione ben diversa. Comunque, interrogazione!
Se sai rispondermi bene a tutti questi questiti vuol dire che sai quello che scrivi e non sei il solito minchione di destra di 15 anni.

Cos'è e perche esiste la tariffa minima e a chi è applicata?
Cos'è e perchè è obbligatorio il broker mono-mandatario?
Cosa sono le lobby e che influenza hanno sulla vita sociale?
Cos'è, a chi è applicata e perchè esiste il divieto di pubblicità della professione?
Cos'è una licenza e perchè sono a numero chiuso?

Grazie,
Valerio Russo

Valerio Russo 12.07.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fuori tema

Si continua a morire in Palestina nell’assoluto silenzio della stampa embedded occidentale. Se la radio statale israeliana celebra“la più ampia operazione dell’esercito dal ritiro di Israele dalla Striscia”, quasi undici mesi fa, per il popolo palestinese si tratta invece di un vero massacro. Ormai sistematicamente uccisi “per errore” e privati delle minime condizioni per mantenere funzionanti gli ospedali, i civili palestinesi devono far fronte alla mancanza di farmaci ed elettricità, indispensabile per i rifornimenti di acqua.
www.disinformazione.it

oscar tramor 12.07.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Grillo nn vuole rispondere su dove si trovava il 2 giugno del 1992. Niente spiegazione niente party..

Mario Moneta 12.07.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento

...d'alema-ilama?
ha ha ha......ha deciso deciso di fare il sammaritano scalso, pur di salvare la sua patria.
infatti ha deciso di regalare ai disperati "navigatori" del mondo, le sue scarpette da duemilioni a paia.
ne ha trecento.......
sufficenti per lampe-dusa.
per gli altri scarpette cinesi. il n° 33 per tutti. anche per i cefali.

Luigi Antoniazzi (lupo marsicano) 12.07.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

giampiero puddu @@@@@@@@@@

"Prima di alitare sentenze fatti un bel clistere poi ci ragioni un pò su e infine dopo aver tirato le somme esterni ciò che avresti dedotto ma... senza prendertela con nessuno... ok?"

Complimenti per la prosa.


"quindi, se vuoi veramente giustizia, cerca di coadiuvare invece di rompere i coglion*"


Tu invece puoi prendertela con chi vuoi? Anche con chi non ha espressamente reichiesto il tuo parere o i tuo favori??

Se non ti dispiace la mia presa di posizione l'ho già fatta dicendo che la minestrina riscaldata degli argomenti trattati dal Grillo è piuttosto patetica e invitandolo a trattare temi più rilevanti.
"Tutti gli argomenti che hai citato sono sicuramente in programma ma ricordati che la maggior parte della gente... il popolo... ha tempi di reazione e di apprendimento molto lunghi..."

Allora sei tu quello che scrive i post per conto del Grillo, vista la tua sicurezza riguardo la programmazione dei post a venire, potresti anche dirlo allora.

Ridicola poi la tua affermazione riguardo al " popolo ", parola curiosa quanto desueta, del quale vedo hai grande considerazione, dato che consideri la maggioranza ottusa e ignorante.

In chiusura se stavi cercando qualcuno a cui rompre i coglioni ( come tu hai scritto ) forse ti conviene procurarti battaglia altrove, trovati un rappresentante del " popolo " dotato di tempi di reazione e apprendimento inferiori ai miei, almeno se vuoi continuare nella tua opera di istruzione, per quanto mi riguarda so arrangiarmi!

Saluti figliolo!

P.S. Non so perchè certa gente ami infilarsi oggetti nel deretano e francamente non mi importa, comunque il clistere te lo puoi pure sciroppare per bocca FACCIA DA CULO!

Andrè Linoge 12.07.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

**********************************
Ed anche oggi siamo qui riuniti a scrivere cazzate, ad insultarci l'un con l'altro a dire che e' meglio la destra della sinistra, che prodi e' meglio di berlusconi ecc. ecc.
Bravi, complimenti, vince la nazionale di calcio e vedo milioni e milioni di italiani viversarsi nelle strade italiane a sventolare bandiere e ad urlare come dei matti. Ci sodomizzano dalla mattina alla sera i nostri cari dipendenti e nessuno alza le chiappe dal pc!
Passerete il resto della vostra vita cosi'!!!
V-E-R-G-O-G-N-A-T-E-V-I!!!!
**********************************

piero lestingi 12.07.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento

E che dire di poste italiane. Ho inviato una pacco celere 1, che è il top dei servizi di spedizione offerti dal nostro stato, pagandolo 15 euro. Garantito la consegna in tutta italia in un giorno lavorativo!
Inviato il 6 luglio oggi 12 luglio non è ancora arrivato!

IN QUESTI CASI meglio privatizzare tutto, almeno li puoi denunciare se non fanno il loro lavoro.

Stranamente però in questo momento difficile dell'economia italiana, momento in cui si devono fare sacrifici, lo stipendio dei parlamentari è sempre di 20.000 euro al mese!

Andate a ca..re

Andrea Giorgi 12.07.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una novità grave nel mondo della libertà informatica di cui mi pare non si sia ancora parlato è l'avvento infausto del cosiddetto Palladium, forse bisognerebbe aprire un dibattito e informare quanti più possibile. Lo ritengo un fatto molto grave. Intanto chi vuole può leggersi questo articolo a proposito.
http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Palladium.asp

Ivan Germanotta 12.07.06 15:18 | Rispondi al commento |

gabriele belperio 12.07.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo alla stizzita risposta del Siciliano impegnatissimo contro il Polenta di turno.
"La cooperativa sociale Lavoro e non solo nasce nel gennaio del 1998 come frutto di una collaborazione tra il Dipartimento Salute Mentale-ASL e l’Arci, con l’intento di favorire l’inserimento sociale e lavorativo di pazienti psichiatrici." Che paese avanzato la Sicilia! Invece non è così e lo Stato Sociale da noi è a livelli peggiori del Terzo Mondo, dove hanno almeno i missionari. Recuperare gli alienati è un sogno di là a venire in Sicilia, ma anche dare lavoro ai disoccupati.
Smorziamo i toni allora... Un progetto di tal fatta ha molti angeli in paradiso e deve funzionare per forza. Ma per cooperativa potrebbe anche intendersi qualcosa di molto meno eroico e politico, però semplicemente finalizzato alla produzione (onesta) di ricchezza. Quando si dice - e mi associo - che le cooperative di qui sono mafiose, ci si riferisce - con poco garbo- alla realtà di catene di morti di fame più o meno occupate nella gestione di attività sociali spesso espropriate alla cosa pubblica piuttosto che ai mafiosi(talvolta spacciate per turismo) con scarsi ricavi e stipendi più risicati ancora... clientele,insomma, piuttosto maltrattate dal politico-padrone che le taglieggia e utilizza come serbatoio di voti.
Meno retorica e più verità, ne abbiamo piene le tasche!
In Emilia per esempio c'è tutto un altro quadro. Io non vorrei che in Sicilia l'unico modo per andare avanti fosse espropriare i mafiosi e rivendicare le vittime di mafia: vorrei che la Sicilia fosse un posticino normale.

sergio pensato 12.07.06 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Liberalizzazione della professione notarile!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!

gabriele belperio 12.07.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

I francesi ci vogliono togliere la coppa scendiamo di nuovo i dstrada per frenare l'ennesimo furto dei transalpini nei nostri confronti!!!!!!!!!!
francesi figli di troia, arridateci Nizza e Savoia!!!!!!

roberto Bobbio 12.07.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ti hanno spiegato che non è obbligatorio scivere sul blog?

oscar tramor 12.07.06 14:50

---------------------------------
Mafia non so, ambiguità sì.

Ti ricordi la CMC cooperativa rossa di Ravenna che ha vinto l'appalto per il foro pilota del Tav della val Susa?
Ebbene in detta cooperativa ha avuto alte funzioni dirigenziali un certo Pierluigi Bersani, che toh combinazione era Ministro dei Trasporti quando fu firmato l'accordo, che toh combinazione è ministro dello Sviluppo Economico ed ha molta voce in capitolo nella vicenda della val di Susa.

Ti hanno spiegato che esistono le cooperative di "poveracci" e cooperative che fanno girare decine di milioni di euro con aderenze per lo meno sospette?

giuliano bes 12.07.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

foto finish italianenn:

25% all'opposizione di se stessi
25% giocano a governare
50% li lasciano fare. Non potendo spaccare tutto,
bruciare qui e la, bloccare l'italietta, gridare che il governo pensa solo a succhiare denari quanto più può, per rimpinguare le casse e pagare il giusto debito, anche ai depravati e delinquenti del passato, ai quali deve rendere conto.
Come ai 50.000 voti dell'estremisti leghisti,
serviti per mettere i servi di partito a mangiare alla faccia dei beceri rincoglioniti.

Arturo Franchi 12.07.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro: "Il problema esiste e va affrontato rapidamente"
Previste sanzioni pecuniarie per le testate giornalistiche
Mastella: 'Presto ddl sulle intercettazioni'
Pene per chi pubblica documenti secretati

Mastella: 'Presto ddl sulle intercettazioni'Pene per chi pubblica documenti secretati>

Clemente Mastella
ROMA - Il ministro della Giustizia, Clemente
Mastella, torna ad affrontare il tema delle intercettazioni e annuncia che presenterà "al più presto", forse già la prossima settimana, un disegno di legge in Consiglio dei ministri. Alcune indiscrezioni, diffuse alla fine di giugno, davano la proposta già pronta fin da allora. Ma il Guardasigilli aveva precisato di aver solo "incaricato l'ufficio legislativo del ministero di operare una ricognizione e uno studio delle precedenti proposte esistenti".

Il ddl - si legge in una nota del dicastero di Largo Arenula - prevede una serie di modifiche legislative, attraverso le quali verranno introdotte alcune sanzioni pecuniarie a carico delle testate giornalistiche che pubblichino, in modo illegittimo, documenti coperti dal segreto istruttorio e dà attuazione alla legge sulla privacy, in sintonia con le iniziative assunte dall'ufficio del Garante.
da Repubblica.it
"La libertà di stampa e gli interessi dei corrotti..."

Mauro Bellaspica 12.07.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento

... e poi ci vogliono convincere che i problemi italiani si risolvono liberalizzando taxi e farmacie.I veri problemi sono tali e tanti da da relegare nelle opzioni trascurabili qulli messi sul banco ultimamente. Che sia forse per sviare l'attenzione pubblica dai problemi veri????????

marco brambilla 12.07.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

http://video.google.com/videoplay?docid=-4469325834250019078


POLITICA ECONOMIA E CONTROLLO

DAVID ICKE 12.07.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Quoto e straquoto! BRAVOOOO!!!!

###############################################
Ma quando una persona guadagnasse 3000-3500 euro al mese non ne avrebbe abbastanza?
Ma perchè questi superstipendi e supersalari (per qualsiasi mestiere vengano elargiti).
Ma con 7.000.000 di lire al mese non ci si campa più che bene?
E' semplice, con uno stipendio da 30.000 euro al mese ne facciamo dieci da 3.000 o 30 da 1.000 (conosco tanta gente che si accontenterebbe di 1.000 euro al mese).
Invece di essere contenta una persona sono contente 10 o 30 persone...ma sto dicendo una bestialità così grande?
Quanto cavolo vi serve per vivere?
Certo, se i vostri bisogni sono: macchinoni nuovi 2 volte l'anno, vacanze in posti esotici per tutta la famiglia 3 volte l'anno etc. etc. è chiaro che più ne avete più ve ne servono.
Ma cazzo....recuperiamo un po' il vero valore della vita, tanto non siamo immortali e prima o poi schiattiamo tutti.

...nun me scuccià cchiù...tanto muori pure tu, tanto muori pure tu! (Pino Daniele)
#################################################

Mauro Clementi 12.07.06 15:12

Elena Bianchi 12.07.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Una novità grave nel mondo della libertà informatica di cui mi pare non si sia ancora parlato è l'avvento infausto del cosiddetto Palladium, forse bisognerebbe aprire un dibattito e informare quanti più possibile. Lo ritengo un fatto molto grave. Intanto chi vuole può leggersi questo articolo a proposito.
http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Palladium.asp

Ivan Germanotta 12.07.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Domanda:
chi ha visto ieri sera il film documentario "The Corporation" su RAI3?
Scioccante e molto molto interessante, in Italia un dossier così manco sotto banco si trova, l'America ogni tanto mi sorprende.

luca fanni 12.07.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento

scusate:
qui viene fuori ( :D ) che i giornalisti prenderebbero soldi da:

~polizia
~servizi segreti
~joint venture con procure locali per la pubblicazione di verbali su giornali libri e celebri sui quali spartire in % gli incassi
~editori
~giornali, a loro volta finanziati dallo stato italiano
~partecipazioni a trasmissioni televisive
~telefonia mobie e fissa sotto forma di benefit ad personam e doppino telefonico volante :D

diavolo zoppo!!!
ma sono davvero gli unici liberi professionisti italiani. per questo prodino li sviolina come non mai.
a quanti ordini professionali saranno mai iscritti? ma beati loro!!!

(tutta invidia ovviamente)

edmond :))))

edmond dantes 12.07.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento

###############################################
Ma quando una persona guadagnasse 3000-3500 euro al mese non ne avrebbe abbastanza?
Ma perchè questi superstipendi e supersalari (per qualsiasi mestiere vengano elargiti).
Ma con 7.000.000 di lire al mese non ci si campa più che bene?
E' semplice, con uno stipendio da 30.000 euro al mese ne facciamo dieci da 3.000 o 30 da 1.000 (conosco tanta gente che si accontenterebbe di 1.000 euro al mese).
Invece di essere contenta una persona sono contente 10 o 30 persone...ma sto dicendo una bestialità così grande?
Quanto cavolo vi serve per vivere?
Certo, se i vostri bisogni sono: macchinoni nuovi 2 volte l'anno, vacanze in posti esotici per tutta la famiglia 3 volte l'anno etc. etc. è chiaro che più ne avete più ve ne servono.
Ma cazzo....recuperiamo un po' il vero valore della vita, tanto non siamo immortali e prima o poi schiattiamo tutti.

...nun me scuccià cchiù...tanto muori pure tu, tanto muori pure tu! (Pino Daniele)
#################################################

Mauro Clementi 12.07.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di nostri dipendenti corrotti, leggetevi questa Ansa. Ciao.
http://www.ansa.it/main/notizie/rubriche/approfondimenti/20060712122833988131.html

Ivan Germanotta 12.07.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento

hi,hi,hi,hi,hi

D’Alema: pronto a lasciare
se si cambia politica estera

ha,ha,ha,ha, ha,

anche gli attori bisogna fare per tener buoni i seguaci...

ivana iorio 12.07.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento

DAL SITO DELLA SENATRICE FRANCA RAME:

""Il Manifesto" un compagno quotidiano
Un pezzo della nostra storia.
Per 35 anni ci ha accompagnato, ogni giorno, nella fatica di cogliere i perché quotidiani, di capire le ragioni della sinistra e di analizzarne gli errori.
Da 35 anni ci ricorda che nessuno di noi dovrebbe sottrarsi all'obbligo di fare delle scelte.

E ci aiuta a scegliere.
Sicuramente unico, unico di un genere che non c'è (e che in tutti i modi si cerca di soffocare), coraggioso e sfrontato, ma soprattutto libero, il Manifesto ha fatto parte e deve continuare a far parte della nostra vita, come quelle poche cose imprescindilbili e necessarie che ci permettono di tenere vive le nostre coscienze e la nostra cultura.

Un' informazione senza il Manifesto non sarebbe più vera informazione e credo che ultimamente abbiamo subìto già troppi lutti...
Sottoscrivo volentieri e vi "bonifico" con grande convinzione e passione.
E spero che tutti - chi più... chi meno - riscoprano, sottoscrivendo, il piacere di partecipare... Magari comprando due o tre copie de il Manifesto alla volta.

Franca Rame"

www.francarame.it

Laura Rossi 12.07.06 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI ILLUMINATI


http://video.google.com/videoplay?docid=-4469325834250019078

DAVID ICKE 12.07.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Entrai come coordinatore.

Lo stipendio era buono.

I cambiamenti repentini mi portarono, con enorme fortuna, a ricoprire un alto incarico direzionale.

Capii subito che lo stipendio, era ben poca cosa, al confronto delle “libertà decisionali” che avevamo.

Mi comportai come la maggior parte di noi farebbe…….”no, no, perché accettare il “regalo” da quella ditta…..in fondo l’azienda è sovrana, lavoro per il bene comune”.

Incominciarono allusioni, e battutine contro il mio operato.

Poco dopo, mi offrirono azioni ad un prezzo “assurdo”(basso), con la motivazione che il mio profilo era maturato…….e balle varie……evidenziando però di “favorire” quei fornitori già utilizzati e chi mi avevano contattato.

Vi risparmio il presente………vivo nell’agiatezza, ma con il cuore in subbuglio.

COSA AVRESTE FATTO VOI?

PERCHE GUADAGNARE 1500/1700 EURO AL MESE QUANDO POSSONO ESSERE 20.000?

PERCHE AVREI DOVUTO LASCIARE IL LAVORO?

PENSATECI!.

Andrea Franceschetti 12.07.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E LA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI?
PERCHE' TUTTI SE NE DIMENTICANO?

RICORDIAMOLO A GRILLO IN MODO CHE LUI LO RICORDI A CHI DI DOVERE

enrico pallazzo 12.07.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*************************************************
Dopo Skype e VoipStunt arriva un nuovo servizio per telefonare gratis via internet!

E' un sistema che ti permette di telefonare utilizzando internet ma con il tuo telefono di casa!
*************************************************

Entra nel mio blog cliccando sul mio nome ;)

Borella Massimiliano 12.07.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

NON FATE UN CAZZO PER CAMBIARE LE COSE!
INTER"DETTI" DEL CAZZO!

giacomo zappa 12.07.06 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cooperativa è ormai sinonimo di mafia, meglio non usare questa parola
j h 12.07.06 14:20
**************************************************
ma chi te le mette in testa 'ste kazzate?
non mi dire che...
l'hai sentita da lui?
e la vai a ridire in giro?
non ci posso credere...
vai a dirlo ai ragazzi della Cooperativa Placido Rizzotto Libera Terra che producono sui terreni confiscati alla mafia.

ti hanno spiegato che non è obbligatorio scivere sul blog?

oscar tramor 12.07.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prendo spunto dall'aver letto su www.dagospia.it che Biagio Agnes ( ex RAI) percepisce come pensione circa 70 milioni di vecchie lire al mese.

Gradirei se pubblicasse un'elenco di casi simili e che continui a tenere alta la guardia sui boiardi di stato che guadagnano stipendi da favola nonostante risultati fallimentari.

Tuo fedele lettore.

Gianni Pierantozzi 12.07.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

http://video.google.com/videoplay?docid=-4469325834250019078

david icke 12.07.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

NUOVI POST SUL PACCHETTO BERSANI, LA VITA IN ISRAELE, INTERCETTAZIONI, SITUAZIONE DELL'INFORMAZIONE DALL'IRAQ, ARRESTO DEL RE, REFERENDUM E OTTO PER MILLE.

E' finalmente in funzione il servizio newsletter. Uno strumento che permetterà, a chi lo desidera, di essere aggiornato sulle notizie e sulle iniziative che il RAFFABLOG proporrà in futuro. La news avrà cadenza settimanale, a volte conterrà in allegato documenti e articoli, a volte conterrà semplici saluti. Il primo obbiettivo del RAFFABLOG, una volta raggiunto un minimo di venti sottoscrizioni della news, sarà l'adozione a distanza di un bambino da parte degli utenti del blog. Naturalmente tutto in assoluta trasparenza. Posterò prossimamente sviluppi a riguardo. Per ora è solo un'idea da concretizzare.


NUOVA NEWSLETTER E NUOVE INIZIATIVE...
I RETROSCENA DELLO SCANDALO CALCIO.
RETROSCENA AEREO SU PENTAGONO, .
INTERVISTA A UN MARINES DI RIENTRO DALL'IRAQ, ABBANDONA IL CORPO. INTERVENTO DI UN COMPONENTE DEL CONGRESSO USA ALLA CAMERA USA SULLA SITUAZIONE USA-IRAN. SITUAZIONE RISARCIMENTI IRAQ E TANTO ALTRO SOLO SU RAFFABLOG

http://raffablog.blogspot.com

raffaele sinatra 12.07.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento

grazie beppe, ma come si fa a licenziarli se non gestiscono bene la cosa pubblica? bisognerà aspettare nuove politiche, tra 5 anni???

ulanio francesco 12.07.06 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno paventa l'attuazione di un'amnistia: Scritto sarcasticamente 3 giorni fa ... in merito all'italianoidiozia di cui imperversa il nostro paese ("un popolo emotivamente squilibrato merita di essere dominato da mafiosi e corrotti":
"IL CASO MOGGI SPIEGAZIONE:
1) la fiat ha dei dipendenti
2) i dipendenti prendono lo stipendio o il salario;
3) la FIAT deve riappropriarsi degli stipendi e dei salari;
4) nasce la JUVENTUS;
5) i lavoratori della FIAT divengono tifosi della JUVENTUS;
6) LA juventus è quotata in borsa;
7) ARRIVA MOGGI DA NAPOLI: dopo che MARADONA è TRAMONTATO CAUSA VIZI E COCA (nota società di bevande);
8) i dipendenti della FIAT ITALIA presi dal tifo e dalle vittorie acquistano i BOND (I BUONI: NON JAMES BOND);
9) l'euforia è tanta ... gli amministratori curano l'acquisizione dei danari per investire non si sa in che cosa C'è chi parla di proprie tasche, chi di bagasce (note attività produttive);
10) gli inquirenti registrano ....
11) MOGGI TELEFONA
12) NASCE UNA NUOVA CITTà: CALCIOPOLI;
13) LE AZIONI SI SVALUTANO;
14) I TIFOSI SI CHIEDONO:e adesso chi paga!?
15) MASTELLA PROPONE: AMNISTIA!
16) INSULTI
17) L'ITALIA VINCE IL MONDIALE
18) I TIFOSI RAVVEDUTI: AMNISTIA!!!
19) E ADESSO CHI PAGA!? I TIFOSI (gli italiani)
Storia di pura fantasia fatti e personaggi non dovrebbero esistere se fossimo nella realtà, ma questa non altro può essere che origianta da una mente molto estrosa.

Mauro Bellaspica 09.07.06 18:48 "
Questito: sugli speghetti e la mafia ... avessero ragione tedeschi ed inglesi!? Forse sugli spaghetti hanno torto...

Mauro Bellaspica 12.07.06 14:41| 
 |
Rispondi al commento

OT:

Fitto, respinta richiesta d'arresto
Lo decide la Giunta della Camera

E' stata respinta la richiesta di arresto per l'ex presidente della Regione Puglia e attuale parlamentare di Forza Italia Raffaele Fitto, coinvolto in alcune inchieste sul legame tra sanità e appalti pubblici. Il no arriva all'unanimità dalla Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera, che ha respinto le richieste dei magistrati di Bari.

Ecco un esempio di come vanno avanti le cose in Itlia, s'è capito che sinistra e destra portano avanti il loro inciucio!!!

Pippo Baudo 12.07.06 13:03
**************************************************

che luridi...

oscar tramor 12.07.06 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Beppe pensi veramente quello che hai scritto in questo articolo?

http://www.internazionale.it/beppegrillo/articolo.php?id=13079

spero non al 100%, spero che tu non dimentichi che anche per un ipotetico governo volenteroso al 100% certe cose non sono ne facili ne' immediate.

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 12.07.06 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Le aziende di Stato sono di proprietà dei cittadini. I manager che le gestiscono devono operare nell’interesse del Paese. Devono essere competenti. Non devono essere stati condannati in via definitiva o avere processi in corso. E ricevere uno stipendio equo per il compito che svolgono. Vi sembra ragionevole quello che ho scritto?

ASSOLUTAMENTE FARNETICANTE e fuori dalla realtà, però basterebbe cambiare il devono col dovrebbero e la cosa riacquista un senso, ma come fare per far ritornare il dovrebbero in devono?
una elencazione di manager a che servirebbe? meglio ancora l'elencazione dei politici condannati a cosa è servita, loro so ancora là e per i manager sarebbe la stessa cosa.

CHIEDERE ed OTTENERE la pulizia del parlamento, questo avrebbe un senso.
CHIDERE ed OTTENERE che il manager meneggione venga gentilmente accompagnato alla porta e "liquidato" in modo congruo alla sua condotta, questo si che servirebbe.
Ma per fare questo bisognerà far vincere i prox mondiali di calcio ad una squadra composta da siffatti personaggi? così da accendere l'italico cuore di indignazione e una volta confluiti tutti al circo massimo dare sfogo alle nostre motivazioni di cittadini vessati e depredati?

gianfranco fazzeri 12.07.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Sto cominciando ad incazzarmi.
Scusate l'invasione su questo blog ma si comincia a parlare troppo di amnistia per calciopoli.
La grande vittoria dell'Italia esprime chiaramente la voglia degli italiani di partecipare laddove ci sia uno sport pulito, chiaro, maturo e questa coppa deve servire a fare pulizia e a levarci dai coglioni tutte quelle persone che hanno contribuito a rovinare,inquinare,infangare lo sport.E dobbiamo farlo in modo deciso, immediato, severo con condanne esemplari. Ci siamo mostrati al mondo in um modo estremamente positivo.Non abbiamo risposto alle provocazioni e abbiamo vinto con sacrificio, carattere, impegno, orgoglio e in modo pulito dentro e fuori gli stadi.Adesso non facciamo vedere al mondo la solita italietta dove tutto si aggiusta. Dobbiamo mantenere alta la nostra bandiera e vivi i nostri colori sullo sport come su tutto il resto. Io credo nelle potenzialità di questo sito non soltanto per dialogare ma per fare qualcosa di concreto che possa servire a risolvere "cose" che riguardano l'Italia. Possiamo fare qualcosa per farci sentire e per non permettere il colpo di spugna su calciopoli? Attendo iniziative. Beppe se ci sei "batti un colpo".

franco melodia 12.07.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Art. 28. della Costituzione del popolo italiano

I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti. In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli enti pubblici.

Mauro Bellaspica 12.07.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Grande iniziativa; se forse non si può dire che i politici siano nostri dipendenti (in quanto solo una parte dei cittadini gli ha dato l'incarico) altrettanto non si può dire dei manager di stato: sono nostri dipendenti a tutti gli effetti e quindi abbiamo diritto a sapere quanto ci costano e quanto rendono, e il loro curriculum.

pietro marcello 12.07.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento

E IL CONFLITTO DI INTERESSI?
PERCHE' TUTTI SE NE DIMENTICANO?

enrico pallazzo 12.07.06 14:18| 
 |
Rispondi al commento

giampiero puddu @@@@@@@@@@

"Prima di alitare sentenze fatti un bel clistere poi ci ragioni un pò su e infine dopo aver tirato le somme esterni ciò che avresti dedotto ma... senza prendertela con nessuno... ok?"

Complimenti per la prosa.


"quindi, se vuoi veramente giustizia, cerca di coadiuvare invece di rompere i coglion*"


Tu invece puoi prendertela con chi vuoi? Anche con chi non ha espressamente reichiesto il tuo parere o i tuo favori??

Se non ti dispiace la mia presa di posizione l'ho già fatta dicendo che la minestrina riscaldata degli argomenti trattati dal Grillo è piuttosto patetica e invitandolo a trattare temi più rilevanti.
"Tutti gli argomenti che hai citato sono sicuramente in programma ma ricordati che la maggior parte della gente... il popolo... ha tempi di reazione e di apprendimento molto lunghi..."

Allora sei tu quello che scrive i post per conto del Grillo, vista la tua sicurezza riguardo la programmazione dei post a venire, potresti anche dirlo allora.

Ridicola poi la tua affermazione riguardo al " popolo ", parola curiosa quanto desueta, del quale vedo hai grande considerazione, dato che consideri la maggioranza ottusa e ignorante.

In chiusura se stavi cercando qualcuno a cui rompre i coglioni ( come tu hai scritto ) forse ti conviene procurarti battaglia altrove, trovati un rappresentante del " popolo " dotato di tempi di reazione e apprendimento inferiori ai miei, almeno se vuoi continuare nella tua opera di istruzione, per quanto mi riguarda so arrangiarmi!

Saluti figliolo!

P.S. Non so perchè certa gente ami infilarsi oggetti nel deretano e francamente non mi importa, comunque il clistere te lo puoi pure sciroppare per bocca FACCIA DA CULO!


Andrè Linoge 12.07.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Da qualsiasi parte ci giriamo (politica, aziende private, enti pubblici, sport, ecc.), continuiamo a vedere situazioni e comportamenti a dir poco riprovevoli.
Una breve riflessione: perché siamo riusciti a vincere i mondiali di calcio? Perché abbiamo INVESTITO molto e a lungo nel settore calcio. E allora perché la nostra economia zoppica?
Ci ritroviamo i piedi più blasonati del mondo, mentre le menti migliori se ne vanno all'estero (e qui rimangono i politicalmanager).
Caro Beppe, non sarebbe il caso di iniziare una campagna per dirottare i milioni spesi nel calcio in settori più utili ai cittadini?
E poi perché non puntare seriamente sui giovani forse meno esperti forse meno smaliziati ma sicuramente più trasparenti, innovativi e con tanta voglia di fare.

Cordiali saluti.
Andrea (Vicenza)

Andrea Valente 12.07.06 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
forse ti sei dimenticato dei sindaci che in questa "era moderna" sono dei manager, io purtroppo ne conosco di veri e propri incapaci che hanno sfasciato comuni grazie alla legge BASSANINI, grazie a lui siamo tornati ai tempi degli schiavi e l'incapacità viene nascosta.

marco cucini 12.07.06 14:06| 
 |
Rispondi al commento

xxxxx

marco tosco 12.07.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Sei il solito grande...arrivi a fare quello che non molti oserebbero; come tutti sapete viviamo nel paese del "stai zitto che tanto la ruota va avanti e la gente ha la memoria corta"...e così assitiamo ai politici inchiodati ben stretti alla poltrona che aspettano che il polverone passi e che al mattino troviamo semre al loro posto...a politici che sull'onda del mondiale (per fare un favore a chi gli è stato amico in passato) cercano di far passare l'idea che potremmo anche scordare 10 anni di misfatti ed imbrogli...che se no i cari giocatori vincitori del mondiale (tutti miliardari!) andranno a giocare in serie B...vai Beppe non ti fermare!
La lista che intendi pubblicare deve essere davvero interessante...chissà che cosa salta fuori, sono proprio curioso. Grazie, ciao.

Simone Zucchi 12.07.06 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe aspettiamo queste schede di valutazione.
Ezio

Ezio Sperduto 12.07.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

MA XKè MASTELLA è MINISTRO DELLA GIUSTIZIA?

sebastiano fanini 12.07.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rif: Maurizio Monti 12.07.06 13:35

Da buon matto, quale sono, condivido il tuo pensiero, ho un dubbio però: come possono dei "politicopatici" farsi delle leggi che vanno contro i propri interessi?

Come possiamo noi, umili schiavi di questo sistema, curare questi personaggi affetti da "schizofrenia politica cronica".

E' come un vigile urbano che si fa la multa perchè risponde al telefonino mentre guida.

Un saluto

By Gian Franco Dominijanni

Gian Franco Dominiyanni 12.07.06 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio Monti, posto che Beppe ha ragione poichè da noi si è a livelli vergognosi, ti inviterei a non esagerare con la demagogia.
Se lo stipendio massimo dell'amministratore di ENI, Enel e quant'altro non deve superare i 10.000 € lordi al mese, secondo te chi ci troveremo a guidare le aziende di stato? Valenti manager o incompententi che le faranno fallire?
Si chiama (piaccia o no) legge di mercato, se vuoi uno buono lo devi pagare.
Il tuo ragionamento è stato applicato ai ricercatori Italiani, sai che ne è della nostra ricerca? Sono tutti in America e resto del mondo e sai perchè? Perchè costan poco.
Un idea simile alla tua è stata applicata nella parte est dell'europa. Vai a dare un occhio come son messe le loro industrie ex-statali.
se la tua idea venisse applicata, qualsiasi ceramichetta del comprensorio di sassuolo o azienda media della brianza potrebbe fare head hunting col direttore generale dell'Enel o con l'amministratore delegato dell'ENI.
e poi gli utili stratosferici di cui parla Beppe, chi glieli fa fare? Tu?

gianluca torricelli 12.07.06 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri notte anno mandato in onda su rai tre (e per fortuna) il film doumentario "the corporation". All'una era finito il primo tempo. Che televisione di stato è?

luca giacomelli 12.07.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Tratto del sito mazzoli.tk

Mentre tutti si preoccupano di vincere i mondiali 2006, Una lettrice giornalista, Giulia Premilli, richiama l’attenzione su un articoletto dell’Espresso in cui si cela una grossa notizia: il Parlamento ha votato all’unanimità (nessun astenuto) un aumento di stipendio per i parlamentari di 1.135 al mese.
La mozione, dice la nostra informatrice, è stata camuffata in modo da non risultare nei verbali ufficiali.
La gentile Giulia fa un po’ di conti in tasca ai nostri cosiddetti rappresentanti.
Lo stipendio base è 9.980 euro al mese.
A cui bisogna aggiungere il costo-portaborse (per lo più parente, amante o familiare) di 4.030 euro mensili.
E un rimborso-spese affitto, 2.900 euro mensili.
E l'indennità di carica, variabile da 335 a 6.455 euro mensili.
In complesso, parliamo di un emolumento di 19.150 euro al mese: una cifra che la maggior parte degli italiani sarebbe felice di intascare in un anno.
Tanto più che quel compenso è totalmente esente da imposte.
Gli italiani che guadagnano quella cifra annua, subiscono un prelievo del 35-40%.

Goallllllllll!!!! Nel nostro culo!!!

Luca Capelli 12.07.06 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
il problema non sono i Manager è il sistema che va RIFORMATO!
I Manager sono dei semplici uomini sponsorizzati, che a volte sanno pure il fatto loro, che cambiano come banderuole quando cambia il vento politico, alcuni riescono a riciclarsi altri sono trombati e se li trombi anzitempo paghi pure le penali sui loro contratti...bel risparmio!
Io lo vedo in sanità, non ci sono i manager, ma i direttori (generale, amministrativo e sanitario) e l'unica cosa che cambia è che prendi tutto il lavoro che hai fatto per la triade precedente lo butti nel cesso e chiedi udienza per sapere come preferiscono avere le cose!
Bisogna incentivare di più i lavoratori, magari anche formarli un pò meglio per quel che riguarda gli aspetti tecnici ed avere il coraggio (e qui mi rivolgo i sindacati) di lasciare a casa quelli che lo stipendio lo scroccano!
E poi basta con sta storia delle consulenze (lo sono anche io per 3GG alla settimana e mi faccio un KULO così durante la giornata, oltre a pagare le tasse sino all'ultimo eurocent dato che fatturo con ritenuta d'acconto) fatevi un pò il conto di cosa costa/produce alla pubblica amministrazione un dipendente (comprensivo di oneri riflessi) e quanto costa/produce un consulente, certo c'è sempre il consulente che fà finta di lavorare, ma si può cmq "spedire" in ogni momento senza ricorsi vari.
Casomai puntiamo un attimo il dito sui vari consorzi (almeno uno per regione) che offrono sulla carta gli stessi servizi di un consulente con un nome diverso, ma nella realtà dei fatti fanno a gara ad accapparrarsimilioni di euro di finanziamenti per cominciare a costruire (e mai terminare) fantasmagorici progetti che non servono a nulla!

Donato Tobi 12.07.06 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe,leggere quello che scrivi è fantastico,non vedo l'ora di sapere chi sono e cosa fanno i nostri dipendenti ai vertici delle Aziende Pubbliche.
Riguardo agli stipendi che prendono non ho molta voglia di sapere perchè so già che m'incazzero troppo e poi sto male
Ciao e grazie ancora... Andrea Sorio

andrea sorio 12.07.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei il migliore cazzo!!!!!!!!
nonn vedo l'ora che pubblichi l'elenco.
Grazie per il tuo lavoro per me motlo utile, checchè ne dicano i detrattori!!!!!

ennie boy 12.07.06 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo solo bisogno di una legge:
1) In tutte le Società Enti o Associazioni e nella Pubblica Amministrazione lo stipendio massimo NON può superare di 10 volte lo stipendio minimo.
2) Ai fini dell'art. 1 tutti i dipendenti pubblici ed i dipendenti di società il cui controllo pubblico sia superiore al 50% sono considerati appartentti alla Pubblica Amministrazione.
3) Ai fini dell'art.1 il conteggio dello stipendio va effettuato al lordo delle tasse e comprende qualsiasi benefit e/o emolumento nulla escluso, eccetto i rimborsi spese autorizzati e documentati con valido documento fiscale.
4) Ai fini dell'art. 1 vengono considerati come dipendenti anche i lavoratori a tempo determinato.
5) Per ogni mese di violazione della presente legge i soggetti di cui all'art. 1 vengono puniti con una sanzione pecunaria pari a 10 volte l'importo in più corrisposto nel mese in questione oltre alla restituzione dell'importo in più percepito che dovrà essere effettuata direttamente all'erario dal soggetto che ha percepito l'importo in eccesso.


In pratica se un usciere guadagna al lordo 1.000 euro al mese, l'Amministratore della Società (o il Presdiente della Repubblica o un Parlamentare) non potrà superare i 10.000 (lordi al mese).
Così:
1) Si risparmieranno un sacco di soldi.
2) Avremo l'opportunità di dare questi posti a persone capaci, persone che lo fanno NON solo per i quattrini .
3) Diminuiremo di molto le disuguaglianze sociali.
4) Addio alla legge Biagi e C. !

Maurizio Monti 12.07.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...peppe puzzi di retorica!...sei stantìo...

franco cappelli 12.07.06 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

la peggiore malattia di questa società sta nella mancanza di conoscenza e coscienza. La quasi totalità di noi persone normali, comuni cittadini, si crea una subconscia, consolatoria e rigida convinzione secondo la quale chi comanda, chi governa e gestisce paesi, imperi economici e quant'altro, debba per forza essere un genio, un uomo di grande cultura e valore, un capitano dalle immense qualità, dalle competenze elevatissime. Qui la realtà dei fatti si infrange con le nostre percezioni " errate ". Siamo noi che creiamo dei mostri con le nostre folli convinzioni. Apriamo gli occhi siamo governati, e parlo anche dei capitani d'industria e d'impresa, da uomini fortunati, spesso incapaci e senza grandi qualità, tranne ovviamente la furbizia e l'illusionismo.
Arrivederci. Miglioriamo il mondo.
Beppe hai la mia stima.

Marco Nisida 12.07.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
si è dimenticato di aggiungere nella sua lista i vari nomi dei vari presidenti e vice-presidenti delle varie coop rosse (autentiche multinazionali, per fatturati). Avrei anche qualche fatto grave (per i consumatori) da segnalarle (con relative prove documentali) su alcune aziende "rosse", iniziando dalla Granarolo. Sono qua, si faccia vivo!
Natascia

natascia finotto 12.07.06 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti....salto tutta la parte dei complimenti vari...volevo solo dirvi una cosa strana che mi è capitata...e forse sarebbe utile a molti lettori del blog esserne a conoscenza....

esiste una tariffazione tim che si chiama tim tribù....è una tariffazione " vantaggiosa "...perchè tutti gli iscritti tim tribù possono parlare tra loro a un centesimo al minuto più scatto alla risposta di 17 centesimi...il problema è questo...da un paio di mesi la tim ha dei problemi con questo tipo di contratto e molti utenti si ritrovano sulla bolletta in trasparenza ,che si può avere entrando nel sito tim, si ritrovano dunque degli addebiti molto più alti di quello che dovrebbe essere,dopo aver contattato il servizio clienti,mi è stato detto che in 48 si risolveva il problema , la prima volta è stato risolto in 72 ore la seconda volta, dopo 12 giorni di attesa ancora non si è risolto nulla, chaimando il servizio clienti dicono che hanno troppe richieste di rimborso per i conti sbagliati e quindi non riescono a stare nelle 48 ore consuete, ma la cosa che più insospettisce è che il problema in tim è noto da due mesi ormai, ma nessuno lo ha comunicato ai clienti e sopratutto se il cliente non ha un pc e l'idea di controllare gli addebiti nessuno gli dirà che gli sono stati tolti dei soldi in più e tanto meno gli verranno resittuiti, nel mio caso la prima volta era un errore di pochi euro ora invece è di circa 12 euro, capisco che son pochi soldi ma moltiplicati per milioni di utenti forse è una cresta sostanziosa...non so cosa pensare...magari se vi va fate presente il problema così chi ancora non se ne è accorto potrà per lo meno far richieste di rimborso per le quote in eccedenza prelevate dalla tim sul suo credito.
per verificare quel che ho detto vi basta chiamare il 119 e chiedere se ci son problemi sulle tariffazioni tim tribù...
grazie ciao e buon lavoro

luca rina 12.07.06 13:26| 
 |
Rispondi al commento

quel che dici è sacrosanto. Ma lo dici da molto, troppo tempo. Facciamo davvero qualcosa o dobbiamo aspettarci che ogni due settimane ci riposti sempre la stessa cosa scongelata per l'occasione? Lo facciamo davvero questo manager wanted? la compriamo una bella paginata su un quotidiano? dai, su...ci stiamo rompendo di sentire le stesse cose senza via d'uscita

Alessandro Vailati 12.07.06 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Per sistemare la dirigenza delle ferrovie ,ci vorrebbe l'antenato di Guccini:
il macchinista ferroviere .

raspino pierluigi 12.07.06 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Questa tragica realtà, credo tutto italiana, perchè la "sinistra" che ho votato non rivolge un debito sguardo e ci trasmette finalmente la sensazione che l'Italia dei ladri, furbi è finalmente finita? O è un'altro inciucio!
che disperazione!

Patrizia Martini 12.07.06 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Sempre le solite minestre riscaldate!

Telecom, enel, eni, fiat, alitalia e chi più ne ha più ne metta.

Grillo ti stai tenendo costantemente alla larga dai temi veramente scottanti, evidentemente hai paura di bruciarti.

Nulla da dire riguardo alla questione Palestinese?

La TAV è passata di moda ora che il Romano nazionale ha detto che si farà comunque??

Perchè non parli della bolla immobiliare che sta per esplodere e che causerà grossi danni all'economia ed alle famiglie??

Come mai non scateni i tuoi informatori per fare il punto sulla questione clandestini in Italia??

Perchè non ho ancora visto i soldi che il Romano nazionale mi aveva promesso per il sostegno alla famiglia o mantenimento figli??

Perchè non cerchi di spiegare come viene manipolato il prezzo del petrolio, e quali sono le vere cause di questi prezzi esorbitanti?

Bho!?!?

Andrè Linoge 12.07.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME SEMPRE SOLO L'ITALIA DEI VALORI E DI PIETRO E' VICINO ALLA GENTE...IN MERITO ALLA LETTERA INVIATA(12.07.06 02:34) CONTRO L' AMINISTIA PER CALCIOPOLI HO RICEVUTO LA SEGUENTE RISPOSTA:

Gent. Sig. Davide,
sono d’accordo con Lei. La gioia della vittoria del mondiale di calcio non deve giustificare colpi di coda che si paventano, ad esempio atti di simil-amnistia, verso coloro che sono implicati in calciopoli. Proprio questa vittoria dimostra quanto le cose fatte secondo il rispetto delle regole e con il buon gioco siano molto meglio che cercare di imbrogliare le carte per vincere a tutti i costi.

Le indagini devono fare il proprio corso e deve uscire la verità, di modo che, chi e' implicato nelle faccende poco pulite legate al calcio emerse negli ultimi mesi si assuma la responsabilità delle proprie azioni e paghi per gli errori commessi.

Cordiali saluti

Davide Caiaffa 12.07.06 12:58| 
 |
Rispondi al commento

SOS, questo bambino ha bisogno di noi

http://mazzoli.typepad.com/mazzoli_foto1/2006/07/sos_zoo_di_105.html

BEPPE se riesci inoltra al mondo questo sos

Francesco Garofalo 12.07.06 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe perchè non hai aggiunto anche che il signor Scaroni ha acquistato una centrale nucleare all'estero con l'utile prodotto dall'Eni invece di abbassare le bollette e ci fa pagare l'energia prodotta dal nucleare nonostante noi abbiamo rinunciato al nucleare con un referendum se non ricordo male!!!!!!! per forza che quel ..... prima delle elezioni è andato in tv a dire che l'energia nucleare è sicura e pulita: non voleva farci cambiare idea sul nucleare ma ci voleva motivare il suo investimento!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Luca Giovannardi Commentatore in marcia al V2day 12.07.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,
forse questa operazione è ancor più importante della 'onorevoli wanted';
propongo come l'altra volta (ma credo che tu ci abbia già pensato) raccolta fondi alla fine e pubblicazione su una pagina di un quotidiano, se qualche editore ne avrà le palle, nazionale;
poi per il futuro lancerei, per limitare le solite manovre poltronistiche governative, una proposta a prodi che preveda pubblicazione della carriera degli eventuali candidati a posti guida nelle aziende di stato, a rispetto della trasparenza, e a scadenza semestrale i risultati conseguiti, un pò come avviene oggi per i bilanci e conti economici delle aziende e case editrici pubblicati sui giornali;
visto che ne siamo proprietari vogliamo conoscere bene le persone che le gesticono e come vanno non credi?

ciao beppe

renzo cavallo 12.07.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se lo stato fosse un'azienda sarebbe già fallita. I suoi dipendenti ,invece, e soprattutto i dirigenti e grossi consulenti e/o manager vengono pagati a peso d'oro con pessimi risultati per i cittadini ma con grandi risultati anche in termini di privilegi per loro. Qual'è questo rigore che vanta il governo? Il conflitto d'ineteresse è proprio della classe politica da Berlusconi a Prodi & c. Finiamola con le false e vecchie ideologie di dx sx e centro.

rocco errico 12.07.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Un'inziativa davvero utile e lodevole!!
IO studio economia da ormai 5 anni e di squali della finanza, di gente ignorante, ladra ma puntualmente strapagata ne ho le scatole piene!!!

Questo potrebbe essere già un ottimo inizio!!

Grazie Beppe per tutto quello che fai e per la botta che dai ogni giorno alle coscienze di tutti!!!

Felice Garofalo 12.07.06 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
sono il nuovo direttore dell' ospizio
" In pensione non fare il guaglione ".

Vorrei mandare un messaggio al senatore Cossiga.

Vorrei vivamente invitarla,per ospitarla gratis nella nostra struttura,dove potrà essere accudito e coccolato con tutti i confort.
Per lei ci saranno due infermiere ucraine, che potranno imbevagliarla con cura e amorevolezza,quando verrà preso dai sempre piu' frequenti attacchi di esternazione puttanevole.
Ci pensi.

La saluto onorevolmente.

Dott. Gerardo Nondireuncazzocheèmeglio.

Capisc'a me

Antonio Cataldi 12.07.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO,
è QUESTO IL TUO MODO QUESTO DI DARE GIUSTIFICAZIONE ALLO SPOIL-SYSTEM CHE ADOTTERà IL GOVERNO PRODI ????(SPOIL SYSTEM = TOLGO L'UOMO DI BERLUSCONI E METTO AL VERTICE DELL'AZIENDA IL FIDATO DI PRODI; AD ESEMPIO: IN ALITALIA SPA TOLGO CIMOLI E METTO PASSERA)

TU, TU CHE NON OSI SCHIERARTI PUR ESSENDOLO, TU CHE CRITICHI I CONDONI TREMONTIANI FACENDONE PERò USO (HA CONDONATO UNA CIFRA PARI A CIRCA 500000 EURO QUESTO GIULLARE CHE PREDICA BENE E RAZZOLA MALE), SAI CHE LICENZIARE TUTTI QUEI MANAGERS PUBBLICI VORREBBE DIRE RICONOSCERE LORO LIQUIDAZIONI ESORBITANTI (FINO A 10 MILIONI DI EURO CIASCUNO)? E SAI SU CHI GRAVEREBBERO QUEI COSTI??
SU NOI CITTADINI!
SEI LA COSTOLA DI PRODI, VISCIDO E INSIPIENTE PROPRIO COME LUI, CHE è PERSINO RIUSCITO A POLITICIZZARE E PERCIò FARMI PENTIRE DI AVER VINTO LA COPPA DEL MONDO.
A PROPOSITO, PERCHè NON PARLI DI COPPA DEL MONDO?? DAI, SALI ANCHE TU SUL CARRO DEI VINCITORI DOPO AVER STRAPAZZATO LIPPI, BUFFON, CANNAVARO... FAI COME L'UNITà, IL MANIFESTO, IL CORRIERE DELLA SERA, LA REPUBBLICA.

P. INGINO

P. Ingino 12.07.06 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAI- Meocci incompatibile per la funzione di DG
perchè ex commissario di AGCOM.L'incopatibilità
è stata dichiarata in base alla legge 481 del 1995,che vieta per un periodo di 4 anni immediatamente alla successione del ruolo di componente AGCOM di intrattenere,direttamente o indirettamente,rapporti di collaborazione con le imprese operanti nei settori che sono di competenza del garante.La RAI rientra in questo
ambito.Il Meocci ha ricoperto il ruolo di componente dell'Autorità dal 1998 al 2005.
La proposta di Meocci è stata fin dall'inizio
molto controversa,ma ragioni di LOTTIZZAZIONE del centro destra hanno prevalso su qualsiasi considerazione(sperando in qualche soluzione politica?).
Le multe,in base alla sopracitata legge,sono:
379.307 € per il Meocci,di 14.379.307 € per la RAI.(avete letto bene,
quattordicimilionitrecentosettantanovemilatrecen-
sette euro).
Lo sapeva Meocci,lo sapevano i consiglieri della
RAI dell'epoca,lo sapeva il Ministro Siniscalco,
che l'ha proposto,lo sapeva chi ha contrastato la nomina.
Qualle è ora la posizione di:
Meocci,Siniscalco,i consiglieri RAI dell'epoca
ed i politici che hanno appoggiato la nomina
illegale?
Saranno chiamati a rispondere di persona del danno o paga senpre il popolo "bue"con eventuale aumento del canone o di qualche tassa?
Provate a rispondere.
nota: AGCOM-autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

marco salvati 12.07.06 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Le aziende di Stato sono di proprietà dei cittadini. I manager che le gestiscono devono operare nell’interesse del Paese. Devono essere competenti. Non devono essere stati condannati in via definitiva o avere processi in corso. E ricevere uno stipendio equo per il compito che svolgono. Vi sembra ragionevole quello che ho scritto?

ASSOLUTAMENTE FARNETICANTE e fuori dalla realtà, però basterebbe cambiare il devono col dovrebbero e la cosa riacquista un senso, ma come fare per far ritornare il dovrebbero in devono?
una elencazione di manager a che servirebbe? meglio ancora l'elencazione dei politici condannati a cosa è servita, loro so ancora là e per i manager sarebbe la stessa cosa.

CHIEDERE ed OTTENERE la pulizia del parlamento, questo avrebbe un senso.
CHIDERE ed OTTENERE che il manager meneggione venga gentilmente accompagnato alla porta e "liquidato" in modo congruo alla sua condotta, questo si che servirebbe.
Ma per fare questo bisognerà far vincere i prox mondiali di calcio ad una squadra composta da siffatti personaggi? così da accendere l'italico cuore di indignazione e una volta confrluiti tutti al circo massimo dare sfogo alle nostre motivazioni di cittadini vessati e depredati?

gianfranco fazzeri 12.07.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Sempre le solite minestre riscaldate!

Telecom, enel, eni, fiat, alitalia e chi più ne ha più ne metta.

Grillo ti stai tenendo costantemente alla larga dai temi veramente scottanti, evidentemente hai paura di bruciarti.

Nulla da dire riguardo alla questione Palestinese?

La TAV è passata di moda ora che il Romano nazionale ha detto che si farà comunque??

Perchè non parli della bolla immobiliare che sta per esplodere e che causerà grossi danni all'economia ed alle famiglie??

Come mai non scateni i tuoi informatori per fare il punto sulla questione clandestini in Italia??

Perchè non ho ancora visto i soldi che il Romano nazionale mi aveva promesso per il sostegno alla famiglia o mantenimento figli??

Perchè non cerchi di spiegare come viene manipolato il prezzo del petrolio, e quali sono le vere cause di questi prezzi esorbitanti?

Bho!?!?

Andrè Linoge 12.07.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno ieri sera ha visto su RAI 3 all' 1.00 circa (guarda il caso le belle trasmissioni le fanno sempre di notte) quella bellissima trasmissione sulle corporazioni? sapete dirmi come si chiama?

Ivan Maggioni 12.07.06 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come si è manager.

Fisico leggermente tendente al gobboso ed asciutto,ma con occhio sveglio e prontezza di riflessi nel rispondere, tipo industriale dei Simpson.
La camicia deve essere di taglio originale, i colli piccoli o somiglianti alle camicie americane.
Cravatta alla moda e di marca tipo M......... di Napoli (Tipo Vespa).
Ai polsini gemelli obbligatori, con orologi svizzeri costosi sempre crono o automatici, sempre tendente al classico.
Questi orologi bisogna mostrarli con nonchalance quando si scrive.
Scarpe nere iperlucide con lacci e calzettoni blu al ginocchio.
Il Manager deve avere sempre il capello corto e curato,deve portare gli occhiali,e indossare un vestito fresco lana leggermente largo.
Quando si siede nel taxi,si mette dietro con una mano attaccata alla maniglia,mentre l'altra mano regge la cartellina dei documenti al petto,quasi impettito e sguardo schifato nobiliare.
Il manager alle riunioni di lavoro non parla mai,se non è stato interpellato;
la persona silenziosa incuriosisce,e tutti pensano che non dice niente perchè ha gia capito tutto.
In realtà non parla per timidezza o per impreparazione.
Una delle doti piu' apprezzate del manager è l'incompetenza.
Non conoscere la concorrenza,il territorio,il mercato è un surplus.
Fallimenti,truffe,cali vendite e di fatturato fanno curriculum.
Ultima e piu' importante caratteristica,
è la raccomandazione di un politico, o ancor di piu' la raccomandazione di un pezzo grosso del VATICANO.
Ma il manager non deve mai distrarsi, ed individuare quelli piu' validi e laboriosi,per cercare di fargli ostruzionismo, poichè rappresentano una minaccia alla loro egemonia.
Per questo,il manager, deve cercare i "cani rognosi" nel gruppo;
è una legge della vita,che chi c'ha la rogna se la toglie a vicenda,
questo è spirito di gruppo !


ARMIAMOCI E ANDATE !!!
TANTO POI SE PERDONO,PERDONO LORO.
CHE ME FREGA,
IO,
HO LE SPALLE COPERTE.


Questi sono i manager.

Capisc'a me

Antonio Cataldi 12.07.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma dove sono le affecionados del blog Cosimina-Annamaria-Ivana non fateci stare in pensiero, ma vuoi vedere che non vi esponete perché fate parte anche voi della Category-manager di qualche grossa azienda statale,cazz…tutto si spiega allora, la lotta alla vivisezione, le poesie, la new age.

Peppone Deiana 12.07.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

So che non c'entra nulla...

GRILLO!!!

L'ecodiesel è una realtà, parlane!

http://www.ecoage.com/biodiesel-olio-colza.htm

Guardate ci prendono per il C..o!!!

Potremmo spendere ed inquinare MOLTO meno se solo legalizzassero e producessero l'ecodiesel dall'olio!!!


Cris

Cris Esposito 12.07.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

SI DICERA 'CCHIRU CA PENSU VERAMENTI M'ARRESTERANI O MI CHIUDERANI IN MANICOMIU: JIAMU,SU SICURI CA SAREBBE ACCUSSÌ PI TUTTI...

Giuseppe Volpe 12.07.06 12:14| 
 |
Rispondi al commento

appoggio l'operazione trasparenza!

Francesca Valerio 12.07.06 12:14| 
 |
Rispondi al commento

ITAGLIA CAMPIONE DEL MONDO !!!!!!!!!!!!!!!!
EVVIVA !!!!!!!!!!!!!!!!

FIRMATO:


MAFIA
BANCHE LADRONE
MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE
IMPORTATORI DI FARINA IRRADIATA CHERNOBIL
....DI PROSCIUTTO E ALIMENTARI VARI CINESI
TIM
USURAI VARI
POLITICI PREDATORI
PRETI PEDOFILI
PRETI 'BRAVI'
PRODI
BELRUSCONI

ECC.............

juan miranda 12.07.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di servizi di pubblica utilità: due settimane, nel viaggio in treno Lecce-Milano, ho avuto il piacere di arrivare con 135 minuti di ritardo, motivo: solita locomotrice in avaria, che non riusciva ad andare a più di 100 km/h (alla faccia dell'alta velocità). Prendo questo treno 3-4 volte all'anno, e non è la prima volta che succede, ci si accontenta se il ritardo è solo di mezz'ora.
Comunque, il mio primo pensiero: presentare reclamo sul sito delle FS, in quanto, tra l'altro, l'impianto di condizionamento non ha funzionato durante la notte. Dopo avere perso un pò di tempo a compilare i vari form di dati, arrivo alla pagina in cui mi posso scatenare con il mio reclamo, ma purtroppo non riesco ad inviare, il sistema mi dice che il treno da me indicato LECCE-MILANO delle 21.55 non esiste!!! non esistendo il treno, non esiste reclamo, non esistono disagi per i cittadini, e tutto funziona alla perfezione! Semplice.
Anna

anna colella 12.07.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Vai Beppe!!!

Questi cialtroni devono prendere e andarsene dove non possono far danno a nessuno, al max solo a loro strssi!

Siamo stanchi di essere presi per il c**o da questi mangiasoldidelpiffero. Dobbiamo reagire, uno spiraglio ci può essere...spero...

Andrea Scarparo 12.07.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento

i deputati, i giornalisti (in parte), i dirigenti delle asl, possono usufruire di psicoterapia gratuita.

lo sapevate? lo ha detto lo psichiatra Cancrini ad una trasmissione della rete 3. Sua intenzione un progetto di legge per rendere accessibili a tutti la psicoterapia.

giorgia della seta 12.07.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento

yyyyyyyeeeeeeaaaaaaahhhhhhhh!!!!!!!!

Leandro Pescatori 12.07.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO CHE SIETE 'CAMPIONI DEL MONDO' VI TOGLIERANNO ANCHE LA VASELINA !!!

juan miranda 12.07.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

lo sapevate che i deputati, i giornalisti (in parte) e i dirigenti asl, usufruiscono di psicoterapia gratuita)?

lo ha detto Luigi Cancrini alla trasmissione cominciamo bene, specificando che è allo studio un progetto di rendere la psicoterapia mutuabile.

giorgia della seta 12.07.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

UNA SCELTA DI VIOLENZA ++++++++++++++++++++++++
+
http://www.ricostruire.it/quale_la_via_d.htm
-
Un Episodio emblematico

Armando Dupaal 12.07.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento

NON C'ENTRA NULLA MA vi prego guardate l'inviato sul campo...

God save the Queeeeeeennnnnnn:

http://video.google.com/videoplay?docid=-381341911721485257&q=marijuana

aaaaaa da morireeeeeee aaaaa

Valerio Gatti 12.07.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Etica&Trasparenza.
Questa dovrebbe essera la formula per un futuro sostenibile,ma purtroppo siamo ancora una volta in alto mare.
La maggior parte dei manager non conoscono queste parole(Responsabilita Sociale d'Impresa),ma solo il loro stipendio i loro dividendi ma come c...o è che le tariffe aumento all'aumentare dell'utile??????L'utile siamo noi,anzi i nostri soldi che assicurano stipendi da capogiro alle teste di c...o che non sanno neache cosa succede all'interno delle loro impresa,con lo stato che da assistenzialismo se l'impresa va male.
CAPITALISTI ITALIANI CON I SOLDI DELLO STATO,CHE PASSIONE!!!!!!!!!

Donato Pino 12.07.06 12:02| 
 |
Rispondi al commento

NON FA' MAI NULLA NESSUNO!
SEMPRE A LAMENTARSI E CRITICARE...BELLO NEH, PER CARITA', NON LO METTO IN DUBBIO, MA STIAMO SU INTERDET E IL MONDO VA' AVANTI...
MANCA UN PASSAGGIO FONDAMENTALE...LA VERITA' E' STATA SVELATA. SIAMO DIVENTATI UNO DEI POPOLI PIU' DIFFIDENTI, MA NON CI MUOVIAMO COMUNQUE...

IO FACCIO LA PERSONA COERENTE: W L'ITALIA!!!

giacomo zappa 12.07.06 12:02| 
 |
Rispondi al commento

conflitti, connivenze, clientelismo.

Ecco le tre magiche 'C' che spiegano tutto.

I manager guadagnano troppo e sono incapaci ?
Poco importa; quello che conta, è che abbiamo alle loro spalle una rete di connivenze tale da garantire il perpetuarsi del loro incarico:

dai sindacati alla proprietà, nessuno è disposto ad andare fino in fondo, perchè tutti hanno qualcosa da perdere.

Abbiamo bisongo di persone che non abbiamo nulla da perdere - peccato che il sistema abbia sviluppato dei robusti anticorpi per emarginare tutti coloro che non sono ricattabili, come Grillo.

dan sallo 12.07.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti

io sono un manager d'azienda, entrato per raccomandazione come direttore ed ora sono a capo dell'azienda dopo essermi messo tutti sotto i piedi. Guadagno 400.000 euro l'anno e non me frega niente se al mondo ci sta chi si muore di fame. Ho una bella Porsche 911 Turbo sedili in pelle ed interni in radica. Ho il panfilo ormeggiato in Costa Smeralda. Evado tasse, contributi, controlli fiscali, canoni, tanto sono raccomandato.


Ritratto del manager medio.

Seno Slocò 12.07.06 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARRIERA DI UN GIOVANE MANAGER DI SUCCESO:
Fare regali al vigile urbano del paese perché ti possa far parcheggiare dove vuoi.
Fare regali al sindaco o ad una giunta perché ti facciano costruire dove vuoi
Partecipare a cene di raccolta fondi per partiti politici per elezioni regionali e portarti dietro sindaco e vigile urbano per avere visibilità e poter conoscere il futuro presidente regionale
Iniziare a prendere appalti regionali con l’aiuto del neo eletto presidente regionale
Accompagnare il suddetto presidente al congresso nazionale del partito di appartenenze facendoselo presentare per fargli capire che può avere il tuo appoggio alle prossime elezioni………

Nelle prossime lezioni: Vincita dei primi appalti regionali, Entrata nel gota della politica nazionale, primi piccoli appalti statali.

IL RESTO ALLA PROSSIMA LEZIONE……..

b.simone 12.07.06 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...mi piacerebbe vedere il circo massimo come lunedi sera ogni volta che qualcuno di questi cialtroni finisce in galera e non per una partita di calcio,allora si che avrebbero senso i paroloni dei governanti sull'orgoglio nazionale...non sei daccordo grande Beppe?

andrea valentini 12.07.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE... IL PAESE HA BISOGNO DI TRASPARENZA!!!

Vai avanti cosí, spero che i politici onesti e con a coscinza il proprio dovere prendano le dovute decisioni in merito per il bene del paese e di quelli che sono stanchi di vivere nella 'republica delle banane'

Massimo Di Bella Commentatore in marcia al V2day 12.07.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Io sono daccordo con lo scendere in piazza contro queste ingiustizie che ricadono sulle spalle di tutti gli italiani.

Sono stufo di vedere i tassisti in strada a difesa dei loro interessi.

Perchè bersani vuole cambiare il suo stesso decreto sulla fiscalità sugli immobili? dopo che gli immobiliaristi si sono arricchiti in questi anni!!!

Giulio Riggio 12.07.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

RIPROPONGO AL VOLO.


LA NAZIONALE VINCE IL CAMPIONATO DEL MONDO DI CALCIO.

E MASTELLA PROPONE UN' AMNISTIA PER CALCIOPOLI.


ALLORA,IO PENSO..............................


SE LA FERRARI VINCE IL MONDIALE DI FORMULA 1.
COSA FACCIAMO ?


LIBERIAMO TUTTI I LADRI DI AUTOMOBILI !!!!!!!!!!!


Capisc'a me !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


*

Antonio Cataldi 12.07.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento

E' di qualche giorno fa la notizia che all'ospedale Buzzi di Milano alcuni medici stanno già somministrando una pillola abortiva.

Entra nel mio blog per la notizia!

Basta cliccare sulo mio nome.


Caro Beppe, il ministro Di Pietro dopo aver letto i bilanci dell'Anas ha cominciato a strepitare come sa fare Lui accusando a destra e manca di cifre sospette . Alcuni nostri dipendenti ( anche un tuo omonimo Grillo, amico di Fazio ) tramite il SecoloXIX,lo hanno fatto passare per scemo. Lo hanno accusato che non sa leggere i bilanci "creativi ", che prima di parlare dovrebbe informarsi. Lo stesso Prodi, non tanto velatamente, lo ha redarguito, dicendogli tramite stampa, che prima di emettere comunicati si consigli con lui. VAI BEPPE, VAI GIU'DURO. Ps. come è andata a finire il processo a quel ragazzo che s'è preso una denuncia da Murdoch per le Pay tv? se non sbaglio avevi promesso di dargli una mano legale. Mi è sfuggito qualche cosa?

bruno de barbieri 12.07.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Per informazioni chiamatemi pure o contattatemi al 3484200928 oppure via mail marco4a@yahoo.it


ciao

Marco Quaranta 12.07.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA NE HO PIENE LE PA.......LLE DI CERCARE LAVORO E DI TROVARE 100 ANNUNCI PER CALL CENTER IN BOUND CHE LAVORANO PER TELE2, TISCALI, ALICE... FIRMARE COSE SULLA PRIVACI E USO DEI DATI PERSONALI PER DOPO RICEVERE A CASA LA TELEFONATA, NON DI LAVORO MA DI PUBBLICITA CHE CHIEDONO DI COMPRARE VINI VENETI.

SCENDIAMO IN PIAZZA PER FESTEGGIARE L'ITALIA TUTTA LA NOTTE E SIAMO TUTTI UNITI E CON UNA UNICA BANDIERA E GRIDIAMO : FORZA ITALIA. [ALCUNI HANNO AVUTO ANCHE IL CORAGGIO DI CHIEDERE GLI SCONTI PER LA BEFFA DI CALCIOPOLI, PERCHE BUFFON E IL MIGLIO CALCIATORE DEL MONDO.... CHE VERGOGNA ]

MA NEL MOMENTO CHE VERAMENTE DOVREMO SCENDERE IN PIAZZA CON UN UNICA BANDIERA E GRIDARE : VOGLIAMO LAVORARE ED ESSERE PAGATI--- VOGLIAMO ANCHE NOI ANDARE IN VACANZA, FACI UN VIAGGIO, E NON STARE A GUARDARE ANNUNCI E LAVORARE NEI CALL CENTER... CI CA....GHI....A...MO... SOTTO E CONTINUIAMO A COMPRARE LA GAZZETTA DELLO SPORTO E A GRADARE BUFFON.

MA CI MUOVIAMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
MA ALLORA SI FA QUESTO SCIOPERO ?????????
TUTTI IN STRADA TUTTIIIIIIIIIIIII SENZA BANDIERE
TUTTI SDRAIATI IN TERRA NELLE STADE
GLI FACCIAMO CAMBIARE LE COSE A QUESTI LADRI?

chivuole Lavorare 12.07.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vivo a Fermo una città morta neoprovincia delle marche e roccaforte della cdl(una delle poche rimaste in Italia) bhè posso dire ke i mieie concittadini stanno alla frutta!!!!!!!!!!!!!!I servizi del comune sono stati assorbiti tutti da una società privata dove a capo è stato messo il numero1 del partito di forza Italia della città;ovviamente i contratti sono stati tutti trasformati in tempo det.e i servizi hanno subito un aumento del costo al cittadino......nonostante tutto il sindaco di Fi ha rivinto con ampio margine le ultime amministrative;con una campagna elettorale direi criminale ossia telefonando a ex lavoratori a tempo det. promettendo assunzioni future in cambio del voto:risultato cdl63% unione37%. purtroppo nella mia città c'è gente ke perde il lavoro ed altri ke si vendono anche l'anima per un posticino di 2 mesi,poi se dopo si va a casa fannno finta di niente perchè se fai parte della grande famiglia qualcosa ti fanno fare,in pratica se sei della cdl si lavora precariamente se no sei disoccupato.KE SCHIFO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

sperandio giacomo 12.07.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe...puoi aiutarmi tu?

allegata Ti mando la lettera che ho scritto ai vari canali Mediaset e relativa risposta ricevuta dalla redazione di Italia1.

ciao e grazie.


Gentile MARCO,
la tua richiesta è stata inoltrata all’Ufficio Direzione del
Palinsesto.
Per qualsiasi informazione sulla programmazione puoi comunque
consultare il sito ufficiale della rete all’indirizzo www.italia1.com
Grazie per averci scritto e per il suggerimento che ci hai dato,
cordiali saluti

La Redazione di Italia 1


Per ricevere direttamente sul tuo cellulare le ultime news di Studio
Sport
vai su
http://www.jumpy.mediaset.it/servizisms/articoli/articolo_26.shtml

NOME : marco
COGNOME : quaranta
EMAIL : marco4a@yahoo.it
SUBJECT : proposta
TESTO : Buongiorno,

con la presente mail sono a chiedere/proporre di far rinascere una
trasmissione di successo che un uomo di valore e di ideali veri aveva
portato al successo grazie anche alle sue imprese solitarie e non.

Quest'uomo era, anzi preferisco ancora dire è perchè lo porto nel
cuore,
Ambrogio Fogar........la trasmissione era Jonathan...........della
trasmissione ricordo la passione con cui seguivo i vari
episodi...passione
che il conduttore comunicava e regalava a me giovane affamato di
avventura....mi faceva sognare mondi lontani.....e con la fantasia
volavo....e sognavo....era bello.....
....dell'uomo ricorco lo sguardo mai domo....anche di fronte alla resa
totale del fisico....la sua mente ha combattuto e resistito a
lungo....poi
un giorno il gabbiano è volato via.....partito in solitaria per un
altro
viaggio dei suoi....il più lungo.....

Mi piacerebbe moltissimo portare in volo il suo testimone.....la
sua
trasmissione....perchè era utile...didattica e seplicemente a
dimensione
d'uomo....mi proporrei come conduttore...che dire esagero?? non credo
provate...o meglio proviamo insieme....io sono pronto....ciao
Jonathan.....Contro Vento.

Marco Quaranta 12.07.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo fino a quando le AZIENDE saranno più importanti delle PERSONE che ci lavorano questa anomalia continuerà e noi non potremmo fare niente perchè lo fanno per il bene dell'azienda e quindi del paese!!!
Bisogna tornare a dare importanza alle persone e non chiamarle RISORSE!!!!

Ci sono manager/quadri aziendali/impiegati che dicono che lavorano 12/15 ore al giorno. (ma non è vero!!!). Con questa scusa fanno sentire in difetto il lavoratore che rispetta il suo orario di lavoro e che quando gli si chiede di dare di più pretende che sia applicato il contratto di lavoro!!!
Chi si presta a lavorare "gratis" o "forfettizzando il proprio compenso" non è un povero disgraziato ma un malfattore che deturpa il mondo del lavoro andando contro le regole basilari cioè l'ORARIO DI LAVORO, che deve essere rispettato perchè garantisce alla società di stabilire i livelli occupazionali, libertà e dignità di chi lavora.
Bisogna tornare al rispetto dell'orario di lavoro, ritornare al riconoscimento degli straordinari ecc.
Il vero cancro della società, secondo me, sono quelle persone che pensano di lavorare di più facendosi pagare di meno rinunciando, per il bene dell'azienda, ai loro diritti in cambio di qualche "regalino" fatto dal datore di lavoro.
Bisogna prendere atto tutti che se l'orario di lavoro finisce ad una certa ora non si possono pretendere servizi oltre.

Un'altra cosa: ci si scaglia contro il consumismo ma per contro si caldeggiano la privatizzazione e liberalizzazione dei servizi!! Ma non è un controsenso visto che se un servizio è dato da una società privata, quindi a scopo di lucro, questa non fa del tutto per incentivarne l'uso e perciò il consumo??!??
E poi la società privata non farà solo quello che gli conviene!!
Guardate cosa è successo nel mondo dei voli aerei: oggi è più conveniente ad andare da roma a new york che da roma a siviglia poiché la richiesta e quindi l'offerta per New york e di gran lunga più diversificata!!

Forza Beppe!!!

Marco Sparaco 12.07.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento

bravo Beppe, sei sempre davanti a tutti

ma stai attento che prima o poi ti azzoppano!

giampiero rivetti 12.07.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

E IL CONFLITTO DI INTERESSI?PERCHE' TUTTI SE NE DIMENTICANO?

enrico pallazzo 12.07.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

OT - Afghanistan
D'alema ha dichiarato che "In Afghanistan, il nostro Paese non ha forze in campo impegnate nella missione «I(E)nduring Freedom» organizzata dagli Stati Uniti dopo gli attentati dell'11 settembre. " (fonte La Stampa http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200607articoli/7554girata.asp).
in risposta alle obiezioni del fronte in opposizione alla guerra. Riporto quanto scritto sul sito del ministero della difesa (http://www.difesa.it/Operazioni+Militari/operazioni+in+atto/Afghanistan+-+ENDURING+FREEDOM/generalita.htm)
"...All'operazione (Enduring Freedom) contribuiscono 70 Paesi dei quali 27, tra cui l'Italia, hanno offerto "pacchetti di forze" da impiegare, per la condotta dell'operazione militare vera e propria..."
Non mi trovo d'accordo con questo modo di presentare (distorcere) i fatti da parte del ministro degli esteri, indipendentemente dalle ragioni di permannza del contingente italiano.


Raffaele Fronza 12.07.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO A BEPPE

Caro Beppe ho l'impressione che nell'esserti schierato politicamente ora la maggior parte delle persone si dividano tra i detrattori di Berlusconi ed i sostenitori di Prodi, a prescindere.

Ciò non consente loro di confrontarsi in modo costruttivo sui temi proposti, perchè troppo accecati chi dall'odio chi dall'amore.

Perdendo lo spirito critico e la ricerca della conoscenza che, credo sia il tuo scopo qui, non si arriva a formare una nuova coscienza sociale.

Il nostro scopo non dovrebbe essere dare una nuova classe politica a questo paese che si preoccupi degli interessi generali e del bene di tutte le persone oneste e positive?

Tu sai bene che Prodi viene da una carriera di manager all'IRI e di consulente per i ministeri, ma c'è gente che lo ignora o gente che accusa te di questo.

Non conviene che palesi un po' meglio il tuo pensiero, al fine di evitare sterili litigi tra persone di buon senso????

Con affetto

Virginia

virginia wolf 12.07.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Voglio diventare anch'io un manager inutile strapagato: questo è il vero senso della società dei servizi.

gabriele belperio 12.07.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Apprezzabile ma per favore finiamola con la storia degli utili in aumento o spieghiamola in maniera veritiera e con meno qualunquismo.
Conosco la realtà di Enel per cui lavoro (non come dirigente, sono un impiegato neanche in carriera che ragiona sulle cose prima di sparare a zero senza approfondire).
Prima di parlare di utili in aumento leggiamo i bilanci: gli utili in aumento derivano dalla vendita di assets non considerati core business e che rappresentavano un fardello per l'azienda (le multiutilities sono fallite in tutto il mondo). Secondo lei Grillo, questi utili devono essere utilizzati per ridurre le tariffe o per la crescita e l'ammodermanento dell'azienda? Vanno utilizzati per ridurre di qualche centesimo la bolletta (che paga ancora oggi il caro petrolio) o per ammodernare il parco impianti (abbandonando progressivamente l'oro nero) e crescere anche all'estero in modo da non farla collassare questa azienda mettendo migliaia di persone per strada?
Chi parla di utili in aumento senza spiegare ha lo sguardo corto.
Lei lo sa quello che succederà al mercato dell'energia fra qualche anno? Perché non dice che la produzione di energia elettrica di Enel nel 2010 rappresenterà poco più del 20% del totale nazionale? Immagini cosa succederebbe se quel 20% non fosse competitivo.
Se Enel non ammodernasse impianti e non crescesse all'estero (visto che in Italia non può farlo per legge) sarebbe costretta a chiudere baracca e burattini.
Il monopolio è finito ed Enel ogni anno continua ad assumere molte persone. Le aziende hanno bisogno di piani industriali che qui ci sono e, seppure da alcuni non condivisi, fissano degli obiettivi che la dirigenza si impegna a raggiungere. Potrà sembrare che sono di parte ma questa è la realtà. Semplicemente non dimentico che questa azienda da da vivere a me e a migliaia di altre persone e che la vendita di alcuni assets e la distribuzione di parte degli utili ha dato da vivere anche allo Stato azionista e quindi a noi tutti noi.

Ivano Melici 12.07.06 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Servirà?

Giuseppe Volpe 12.07.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Questa è un'ottima iniziativa di Beppe.
La gestione delle aziende di Stato influisce direttamente sulla microeconomia delle famiglie italiane, oltre che sulla macroeconomia del Paese.
Inoltre vorrei sottolineare che l'andamento di queste aziende è un vero e proprio indicatore della moralità di un popolo. Ad esempio il fatto che i manager delle compagnie aeree di Stato di altri Paesi europei, con bilanci solidi, guadagnino meno di Cimoli denota che siamo un popolo che non ha molto a cuore il bene collettivo. Non parliamo poi delle tariffe energetiche, erano gia altissime nel 87, con la rinuncia al nucleare questa è la fine che abbiamo fatto.

Michele Rossi 12.07.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Tiriamo fuori i nomi, i dati, le intercettazioni, le strane coincidenze che così poi gli mandiamo le e-mail di protesta a questi cialtroni super ricchi super inutili che portano i loro soldi all'estero!

gabriele belperio 12.07.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento

"se gli utili aumentano le tariffe devono diminuire" . Questo non è affatto sensato. L'Enel è quotata in borsa : più guadagna più le azioni salgono. Le tariffe scendono se c'è più offerta nel mercato. Credo sia una regola semplice da comprendere......

Cordialmente

Simone Rizzo 12.07.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gentile signor Grillo,l'angolazione dalla quale osserverei il simpatico post estivo,è quello di ridurre al minimo tutto,sforzo e fatica,rallentare,essere presenti nelle azioni più banali come scrivere questo commento,seduti in poltrona(da manager),con un bicchiere di acqua fresca!Convention,essere vincenti,obiettivi,manager...ora non ha più senso,è un vocabolo da cambiare,lo rivela la liberalizzazione di questi giorni:politica involutiva,senza ambizioni,il manager è invece persona attiva,ha poco tempo per annoiarsi,è dinamica,compie scelte nell'impresa che sfidino la globalizzazione,rischia idee nuove,qui si parla della solita ammuffita storia di rincari,pil,punire il piccolo imprenditore e proteggere i privilegi di pochi settori,insomma nessuno vuole faticare,ora si godono i frutti di quei cinque anni di finanza creativa,poi sia quel che vuole,in fondo la vita con i soldi guadagnati senza fatica è un dono meraviglioso,perchè taxi,panettieri,farmacisti,devono guadagnare o avere ambizioni?basta profitti,immobilizziamoli!Bisogna vivere di rendita,nel dolce far nulla,gli ex-manager si sono già presi in tempo i patrimoni in monopoli senza innovazione nè fatiche ed ora un settore che rende senza managers,senza conoscenza,anzi più si ignora meglio è,è il palazzinaro,l'immobiliarista,la casa è importante,il manager di stato che cambia la vita,la sua non la nostra,non serve,servono notai,che registrino atti di compravendita di immobili sempre in percentuale mai a cifre normali,gli artigiani a partitita iva sono categorie di indisciplinati e vanno immobilizzate subito!Così il manager di stato si potrà ritagliare emolumenti enormi direttamente dal denaro dei contribuenti,e,per giunta,protetti e garantiti dalla legge,senza bisogno di avvocati o pagliacciate varie tipo processi,arresti domiciliari.Forse sarebbe più logico che gli ex dipendenti pubblici si accontentassero di ciò che hanno avuto e non pretendere in pensione di eseere ancora ricchi di stato,chi paga loro?.

stefano masetti 12.07.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, così mi piaci, finalmente ricominci a parlare delle vere piaghe dell' Italia altro che ca..te sulla nazionale di calcio e della "innocente e povera" squadra ghanese.
Quei vampiri che guadagnano cifre da capogiro amministrando ignobilmente le aziende statali (ma i soldoni che ci spennano li amministrano bene eccome, o meglio hanno quacuno a pochi km a nord di Como che glieli gestisce) incarnano perfettamente una delle figure più note della finanza nazionale: coloro che fanno i gay con l' ano altrui.
BASTA CON GLI INCAPACI CHE OCCUPANO I PIANI ALTI SOLO PERCHE' AMICI DI POLITICI POTENTI!
Mandiamoli a lavorare in miniera a 1000 € al mese!

Ponzio Capelli 12.07.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma vogliamo parlare del metodo del cerchio di Gauss?

gabriele belperio 12.07.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Beppe,
finalmente qualcuno che solleva i problemi importanti dell'italia malata.

Insisti su questo punto....

cris

cris benelli 12.07.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Liberismi liberalizzati
“Libero (tu sei) di essere (libero di essere) niente più (niente più) di un numero”
Iniziamo con una citazione, per darci un’idea. Linea 77 feat. Subsonica.
Giorni strani. Ho letto e sentito tutto e il contrario di tutto. Su un decreto, e non solo.
Liberalizzare i servizi (tassisti, notai, avvocati, farmacisti…tutta gente che fatica ad arrivare a fine mese)… e come sempre tanto rumore per nulla.
Leggendo il minuscolo articolo sui tassisti trovo scritto che i Comuni potranno decidere di bandire con concorsi per nuove licenze, e queste si potranno cumulare. Il pericolo a quanto pare è che i poverini non potranno più vendersele a 200-300 mila euro. Resta fregato chi l’ha comprata. Ognuno è libero di difendersi, è giusto che si facciano sentire, se lo ritengono opportuno. Salvo poi trovare l’opportunità nell’assalire un ministro o inneggiare all’opposizione con carinerie come “duce, duce”. Sul fronte politico si parla di oppressione fiscale, e scusatemi se questa non l’ho capita.
Poi avanza la discussione su quanto sia di destra il decreto, perché alla parola magica “liberalizzazione” la gente si confonde. Pure quella delle droghe leggere sarebbe “liberalizzazione”, ma non è di destra.
Misure che vanno prevalentemente a vantaggio dei consumatori (la totalità di una popolazione), scalfendo il muro che protegge certe corporazioni, non possono che essere di sinistra. E per un governo che di sinistra ha ben poco, è un bel passo avanti, per quanto piccolo. L’UE ci ha strizzato l’occhio, andiamo nella direzione giusta.
È il discorso sul liberismo che si perde in meandri oscuri. E sì che la Sinistra, soprattutto in Italia, non ha ben chiaro dove vuole andare, sposa le tesi dello Sviluppo “senza se e senza ma”, ma soprattutto senza chiedersi quale, crede al Dio-Pil quanto la Destra… ma alla fine è quella che appoggia le tesi liberali dell’Ottocento. È keynesiana.

www.ilballodisanvito.com

www.ilballodisanvito.com 12.07.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Rif: Resto Anonima 12.07.06 10:59

In due parole: "meritocrazia politica" accentuata dall'autonomia locale dove non esiste un oggettivo controllo superpartes.

Ps. complimenti per il nome, non è bello ma è utile.
Considerando l'ambiente in cui lavori, avrei messo prima il nome poi il cognome, giusto per richiamare atmosfere che normalmente vengono attribuite a regioni geograficamente opposte alla tua.

Saluti e auguri

By Gian Franco Dominijanni

Gian Franco Dominiyanni 12.07.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Viva l'RSA!!!

gabriele belperio 12.07.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Che squallore questo sistema di nomine su base fiduciaria!
Ma non sarebbe meglio incaricare i dirigenti e gli alti funzionari dello stato, a qualsiasi titolo, attraverso un normalissimo concorso pubblico così come avviene sovente per ogni altro dipendente? In questo modo si avrebbe una migliore professionalità ed in più si applicherebbe per costoro il principio del licenziamento tout cor, a cura ovviamente della magistratura e non dal potere esecutivo o legislativo, se non si raggiungono gli obiettivi prefissati e se non si opera secondo i criteri stabiliti.
Tale procedura toglierebbe i tentacoli dei politici dall'operato dei dirigenti che avrebbero maggiore spazio di manovra nonché attuerebbero al meglio le esperienze e le competenze acquisite negli studi e nella vita.
A supporto di ciò, chiaramente, si dovrebbe rivedere il sistema di assunzione per concorso considerato che oggi non si è completamente immuni dai politici i quali non avrebbero difficoltà ad invadere il settore concorsuale in essere per influenzare indirettamente le nomine.
Che ne pesate di questa proposta, si potrebbe sottoporre al dipendente Prodi per una sua pratica attuazione?
Buona giornata a tutti voi.

Antonio Scherillo Commentatore in marcia al V2day 12.07.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Liberalizzazione della professione notarile!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!

gabriele belperio 12.07.06 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La relativit`a ristretta, o speciale (cos`ı qualificata come contrapposta alla successiva
relativit`a generale), `e in un certo senso il paradiso della fisica teorica. Infatti tutti
sanno che essa ha condotto a prevedere fatti di rilevanza grandissima, come l’equivalenza
di massa ed energia (ovvero la relazione E = mc2, cio`e la pila nucleare1), e
al tempo stesso a rivoluzionare concetti fondamentali (si pensi alla non assolutezza
della contemporaneit`a, e alla dilatazione dei tempi, osservata per la prima volta nei
mesoni μ). D’altra parte tutto questo sembra seguire quasi da nulla: una persona si
`e messa a tavolino (o in poltrona), e ha tirato fuori dalla sua testa tutte queste cose,
“semplicemente” riflettendo sul fatto che le esperienze si rifiutavano di rivelare il
“vento d’etere”. Ed infatti `e proprio cos`ı, come `e ben testimoniato dalla seguente
citazione:
“La teoria della relativit`a ristretta non `e altro che un adeguamento del concetto
di sistema inerziale alla convinzione, maturata con l’esperienza, che la velocit`
a della luce sia costante rispetto ad ogni sistema inerziale” (A. Einstein,
Lettera a Michele Besso n. 22) .(citazione da internet)

gabriele belperio 12.07.06 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho tanta paura che noi italiani, faremo una brutta fine se continuiamo a fare gli ottusi( la mia paura peggiore e la fine del topo, se non vediamo il marcio e il nuovo, rischiamo di essere lo stato europeo del 6sto mondo). I manager sono solo la punta dell'iceberg del nostro atteggiamento mentale, chiuso e indisposto a guardare realmente il futuro. Si pensa solo a produrre, ma c'è chi deve farsi una vita e ai suoi obbiettivi, ho sta cercando la sua strada, ma deve essere eliminato se parla di università. Se noi giovani siamo la spina nel fianco di chi deve produrre, allora ci dia l'opportunità di andarcene, ma almeno si ricordi che senza innovazione non ci sarà mai produzione, perchè qualcun'altro di più "dritto", avrà capito l'innovazione e produrra meglio, di maggior qualità e con più sicurezza, e con il giusto prezzo. Ma se si continuerà così, prima o poi dovremo metterci in coda a chi sà produrre meglio di noi e a pagarne le conseguenze.Perchè i giovani si sono stancati di essere il terzo stato d'italia e molti di loro appena ne troveranno l'opportunità se ne andranno e quindi addio qualità nel lavoro e nella sicurezza. Se non ci innoviamo su chi ha realmente le capacità e le competenze saremo sempre in gli ultimi e mai i primi.
Ciao Beppe vai così
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 12.07.06 11:04| 
 |
Rispondi al commento

kickboxing a proposito di "FESTIVAL DELL'ASSURDO" non c'è serietà in nessun campo, mi sono appena dimesso da una federazione sportiva e loro mi danno IL DIPLOMA DI MAESTRO!!!!!

pietro massimo pastore 12.07.06 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è il Grillo che mi piace..Ben fatto Beppe!

Alessandro Borello 12.07.06 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Cosa fa per noi il Governo? Meritiamo la disoccupazione solo perchè ci sono troppi privilegi garantiti a pochi?

Lavoro come precaria per una pubblica amministrazione del nord Italia. Si vocifera che TUTTI noi precari non potremmo veder rinnovato il nostro contratto di lavoro in quanto è stato sforato il patto di stabilità (in sintesi, ciò che la pubblica amministrazione si impegna a spendere in un anno, per contenere i costi pubblici). Siamo circa il 25 - 30% del personale totale. Assunti, per quanto mi riguarda e per quel che ho avuto modo di verificare, in seguito a regolari concorsi pubblici. Però le auto blu dei dirigenti, i relativi autisti, i viaggi spesati, i master universitari pagati con i soldi dei contribuenti, i banchetti "di rappresentanza", le segretarie personali non si toccano... E le consulenze? C'è gente - di solito amici di università di qualche consigliere o dirigente - che si becca per una consulenza l'equivalente di 8 o 10 stipendi mensili di noi precari! Perchè possono accadere queste cose? Beppe o qualcuno dei bloggers sapete darmi una risposta?

Resto Anonima 12.07.06 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bene, molto bene....

Hans Albert 12.07.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Liberalizzazione della professione notarile!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!

gabriele belperio 12.07.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo sul mio blog di oggi si intitola: "in una società etica si vive meglio" date un'occhiata e lasciate un messaggio...su
www.bloggers.it/movimentolaureati/

Paolo Ares Morelli 12.07.06 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Una volta straraggiunto, col poderoso attacco finale di maggio, l'obiettivo di distruggere definitivamente il nome della Juventus, si possono rimettere a posto le pedine che sono servite allo scopo. Inannzitutto i giocatori: basta con queste storie di doping, di telefonate con Moggi, di scommesse. Loro non c'entrano assolutamente nulla. La Juventus li costringeva a drogarsi contro la loro volontà ma loro provvedevano a disintossicarsi prontamente non appena in nazionale o in qualunque altra squadra di club. Poi basta con questa storia della Gea, di Lippi, del figlio di Lippi e del sodalizio con Moggi per condizionare tutto il calcio italiano. Nessuno è indispensabile però Lippi è un ottimo allenatore e nel passato ha allenato il Napoli, non vedo perchè non dovrebbe farlo in futuro. La parentesi juventina c'è stata, si è comportato malissimo in quel contesto per colpa di quella società, ma in realtà non è colpevole di nulla. Mi compiaccio che non ci sono voluti 20 anni ma 20 giorni per capire che il problema non è il calcio con i suoi rappresentanti (che amiamo) ma il nome della Juve (che odiamo). Tutto sommato anche Moggi è un ottimo direttore sportivo: lavorando per la Juve ha fatto le telefonate ma in tanti lunghi anni in cui ha lavorato per Napoli, Torino, Lazio, Roma si era comportato sempre bene e non aveva toccato un cellulare. Se si è comportato bene nel passato potrebbe farlo benissimo anche nel futuro. Nel passato Moggi è stato direttore sportivo del Napoli scudettato: potrebbe essere l'idea buona per riportare il Napoli ai fasti di un tempo. L'accoppiata Lippi-Moggi non sarebbe affato male.
Dove giocherà la Juve l'anno prossimo è ininfluente. La sua immagine è distrutta e farla giocare in Serie C sarebbe uno sfizio superfluo. In fondo la abbiamo costretta a confessare le prorie colpe. Ci potrebbe bastare farla giocare in serie B (o anche in serie A) continuando però a rosolarla sulla graticola fino a quando ci piacerà.

rocco scotellaro 12.07.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Ci devono essere dei problemi di censura indiscriminata.

Mario Pica 12.07.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO BEPPE!!! ATTENDO CON IMPAZIENZA L'ELENCO DEI COSIDDETTI MANAGERS.
HAI PERFETTAMENTE RAGIONE ! PER RISANARE L'ITALIA OCCORRE FARE PULIZIA ED ELIMINARE LA CORRUZIONE!
PULIZIA! PULIZIA! PULIZIA! E COSI' SIA !

Franco Formentini 12.07.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Per una volta sono d'accordo al 100% !!!!!

L'onestà é il requisito base,ma ne servono anche altri: mi permetterei di lanciare una proposta in coda al "Manager Wanted"

Considerando che:

1) la parola "manager" non significa niente, ovvero non attesta il possesso di determinate competnze professionali

2) che non é impossibile determinare quali debbano essere le competenze necessarie per dirigere un'impresa

Si potrebbe provare a delineare quali dovrebbero ( o non dovrebbero essere ) le caratteristiche di un buon manager pubblico

ES:
1) Non devono essere stati condannati in via definitiva o avere processi in corso

2) Devono conoscere la legislazione in materia di: società, bilancio, tutela consumatori oltre ovviamente a quella specifica del ramo di attività

3) Devono aver ricoperto mansioni analoghe in aziende private (bisogna determinare di ce dimensione)

4)Devono fornire informazioni sull'andamento delle imprese da loro dirette in particolare:
a) variazioni di ROE e ROI
b) variazione numero dipendenti
c) variazione GOP
d) variazione utili
e) incidenza delle poste straordinarie nella formazione degli utili
f) livelli di indebitamento
g) livelli di autofinanziamento
h) andamento azioni (se qutate)
QUESTO OVVIAMENTE PER OGNI SINGOLO ANNO

5) conoscere almeno 2 lingue straniere e l'uso del computer

.... etc...

Alessandro Codoni 12.07.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti seguo con interesse, un saluto a tutti i blogger!

Marco Troiani 12.07.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ma una seconda opportunità per chi ha commesso un errore no he!!! Spero che tu rimanga l’anima candida e immacolata di sempre, per questo ti dedico questa poesia.

Un giorno una colomba bianca mentre volava cadde e finì dentro una pozzanghera e si inzaccherò le sue candide piume, un rospo che viveva in quella pozza di fango rise e disse: haaa che ti sei infangata e la colomba rispose: si so piena de fango ma nun ce rimango,e volò via .

TRILUSSA

Peppone Deiana 12.07.06 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIUSTA INIZIATVA Peppino!

In CONTEMPORANEA però DOVRESTI ALLEGARE I CURRICULUM (CON RELATIVI MEGA EMOLUMENTI) DEI TUOI "DIPENDENTI" DI RIFERIMENTO con in testa l'ex Presidente dell'IRI

(IL DEMOCRISTIANO DI FERRO ED IMPERATORE INDISCUSSO DEI BOIARDI DI STATO)

Romano PRODI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

E già che ci sei ESTERNA il tuo Francescano pensiero sui 2.727.000 € (oltre 5 MILIARDI delle vecchie LIRETTE, mica micio micio bau bau) che la ROSSA REGIONE LIGURIA (pure con i conti in PROFONDO ROSSO) HA SPESO per dotare Consiglieri, Assessori etc. di POLTRONE FRAU ove posare le Regionali CHIAPPE!

A proposito Peppino: LE POLTRONE FRAU SONO DI DESTRA O DI SINISTRA?????????????????????????

Che tristezza..

Simona Stillman 12.07.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe.
Occorrerebbe darti più voce nei luoghi opportuni per sensibilizzare questi italiani assopiti dal caldo, dalle vacanze e dalla coppa del mondo che, intendiamoci, non guasta ma non deve far passare in più basso ordine i veri problemi che affliggono la nostra terra e noi tutti. Siamo nelle mani di gente senza morale, avida e senza scrupoli. Se solo riuscissimo a scendere in piazza con la stessa forza con cui abbiamo festeggiato la quarta coppa del mondo......

pittaco 12.07.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ma una seconda opportunità per chi ha commesso un errore no he!!! Spero che tu rimanga l’anima candida e immacolata di sempre, per questo ti dedico questa poesia.

Un giorno una colomba bianca mentre volava cadde e finì dentro una pozzanghera e si inzaccherò le sue candide piume, un rospo che viveva in quella pozza di fango rise e disse:> e la colomba rispose: >

TRILUSSA

Peppone Deiana 12.07.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I manager di aziende pubbliche sono (secondo me) personalità pubbliche, virtualmente al servizio di tutti con competenze specifiche all'azienda di appartenenza. Trovo giusto avere libera visione delle generalità, del CV e di tutte le informazioni su tali personaggi e sul modo in cui sono arrivati a ricoprire le loro cariche. Credo che sarebbe un bellissimo esempio se tali personaggi proveddessero da soli a farlo, ma siccome non ci sono ancora, che io sappia, esempi del genere meglio sancirli per legge.
Vorrei rispondere anche al post di Massimilano Petrecca, in cui dice:
"A certi livelli bisognerebbe operare per amore di un successo e di una sfida."
Sarebbe bellissimo avere persone che arrivate ad un certo livello, sia esso di prestigio, di responsabilità, di stipendio o di visibilità mediatica accettino di proseguire la loro opera per amore di un successo (comune, in questo caso) e di una sfida. Tanto per ritornare all'esempio del post, il sig. Cimoli, con i suoi 190.000 euro al mese in un momento così delicato per Alitalia, dovrebbe rendersi conto che il salvare l'azienda è più importante della sua retribuzione attuale. Anche solo per un discorso opportunistico gli converebbe tenere in vita l'azienda che lo stipendia. Praticamente dovrebbe operare per amore di Alitalia e non dei soldi di Alitalia. Sarebbe bellissimo. Ma non è in linea con l'educazione che ci hanno impartito fin da piccoli:"non andare nel fango che ti sporchi"..."guadagna il più possibile con il minore sforzo possibile"..."il consumatore razionale sceglie il più al meno". Se un'azienda della quale sei a capo perchè ti ci hanno messo va bene o male a te che importa? Tanto lo stipendio ce l'hai comunque. E se va male ci sarà un altro concorso pubblico e un'altra azienda. La pensa diversamente chi un'azienda l'ha creata, l'ha vista crescere e la vede come un progetto da continuare.
Come si diventa menager di un'azienda pubblica? Chi c'è adesso a quei vertici? E per quanto tempo? Chi li controlla?

Mario Di Florio 12.07.06 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Bebbe. E' da poco che seguo il tuo blog ma da quando ho iniziato a leggere a volte sorrido amaramente sulle cose appena lette, a volte ne rimango meravigliato o preoccupato (non so quale delle due emozioni prevale). Ma questa tua ultima "informazione" mi ha lasciato molto preoccupato. Ma perchè può accadere tutto questo? Non so se la risposta è scontata ma di sicuro mi lascia preoccupato. Grazie e a presto.

Siro Ciotti 12.07.06 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono andata a vedere il sito da te indicatomi ed ho trovato l'attività dell'Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture, a partire dalla propria costituzione ad oggi. Uno schemino riassumeva il numero delle delibere e delle altre scartoffie accumulate, ma ad essere onesta non ci ho capito gran che. Sono limitata a livello di materia grigia, ho giusto un paio di neuroni che mi circolano in giro come la particella di sodio nell'acqua... Capisco solo se le strade vengono riparate o no, se ne vengono costruite di nuove o no, se i pedaggi autostradali aumentano o no. Di grande economia e di intrallazzi pubblici non capisco nulla, per questo mi affido al sapere di Grillo e di bloggers più esperti di me in materia. Mille grazie, comunque, per il suggerimento. Ma permettimi, nella mia beata ignoranza, di stare a vedere cosa combinerà questo Governo nei prossimi anni invece di scaglairmi fin d'ora contro di esso. Grazie ancora. :-)

Elena Bianchi 12.07.06 08:28 |

Amica mia, occorre fare un po' di fatica nella vita e ci vuole impegno per tentare di uscire dall'ignoranza: credo che questo sia l'insegnamento migliore di Grillo.

Lo spirito critico si costruisce leggendo ed informandosi non credendo chiudendo gli occhi e le orecchie...

Sul sito dell'Autorità Lavori pubblici sono riportati gli atti da essa assunti nei confornti di tutti gli Enti. Ci sono anche quelli relativi ad Autostrade se hai pazienza di cercare...io li ho trovati.
Leggerai che è stato Pozzi a denunciare all'Autorità il mancato rispetto da parte di Benetton della concessione, perchè Anas è l'Ente che deve verificare che Benetton esegua i finanziamenti promessi e pattuiti.
(E' di ieri la notizia Ansa che l'Autorità ha concluso una prima fase di istruttoria da cui è emerso il mancato rispetto degli investimenti di Benetton in Autostrade.)
Leggerai che l'Autorità relazionerà al Governo in merito alle decisione da prendere in relazione alla fusione con Abertis

virginia wolf 12.07.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento

mi domando perchè siano permessi su questo blog
i continui post razzisti della ivana iorio.
io fossi beppe l'avrei cens.urata 1 anno fa.
e poi dicono che sul blog c'è la cens.ura, magari.

oscar tramor 12.07.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE LA DOMANDA.....

QUALCUNO DI VOI SA QUALCOSA O MI PUO' DARE INFORMAZIONI SU "CONTO ARANCIO"?

GRAZIE

cristian berardi 12.07.06 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottima iniziativa Beppe.
Alimenti proprio la mia curiosita' con queste iniziative.

Purtroppo rimane il fatto che ogni volta che esce allo scoperto qualcosa, si manda via chi ha commesso il reato, senza che subisca nessuna conseguenza (chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato). Questa cosa mi fa proprio inc....re. AMNISTIE AMNISTIE e ancora AMNISTIE. MASTELLA CI SEI?

Fabio Renzetti 12.07.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Leggevo (su Panorama) che il presidente delle Ferrovie Elio Catania lascia (su invito dei ministri dell'economia e dei trasporti). La sua "buonuscita" probabilmente sarà di 9 milioni di Euro (come da sua richiesta prevista dalle clausole del contratto).

Considerato l'enorme debito delle Ferrovie (divise a suo tempo da Trenitalia) si tratta di un "premio" di 1 milione di Euro ogni 144 milioni di debiti dell'azienda (pari a 1,3 miliardi di euro).

Il suo stipendio è di 2,5 milioni di euro all'anno.

L'impegno del supermanager (?) ex IBM per arrivare a tanto è stato di ben due anni (2,5 x 2 + 9 = 14 mln, ci si può farsi una barchetta al mare), dove ha ottenuto risultati "inferiori alle aspettative" (Padoa-Schioppa) e quindi viene "sostituito" (i megamaneger non vengono mai silurati, scommettiamo che il suo prossimo impegno sarà ancor più prestigioso?)

Da notare, per chi non conoscesse l'ambiente, che in generale (non conosco il caso Cimoli e potrebbe essere un'eccezione) questi signori sanno vendersi a tanto non per le capacità organizzative e strategiche intrinseche, ma per due fattori: la rilevanza politica nell'economia e lo staff di collaboratori e consulenti che si portano dietro per fare il loro lavoro. Quindi i costi che le aziende subiscono assumendoli di solito sono molto più elevate dei loro compensi.

A questo punto mi sovviene una domanda: come si fa a proporsi come manager pubblico? Mi sembra un lavoro interessante, soprattutto perchè puoi far bene o puoi far male la tua carriera migliora sempre.

Ivan Marchesi 12.07.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti alla nazionale di Lippi per i fatti e non le chiacchere, mi auguro che Lippi non accetti di continuare ad allenare l'italia, trovo che politici in primis Prodi lo stesso Rossi, per non dire la Melandri ma che COSA centra la Melandri con la nazionale questa è sempre presente con la sua bella "faccia" sempre disponibile a "montare", di giorno di notte continuamente, sopra il carro della vittoria mondiale dell'italia, pure Prodi si è messo sfruttando l'occasione delle occasioni, mister Prodi la prego la smetta di coniugare l'unità nazionale con la vittoria mondiale la smetta di parlare di esempio e di tutte le menate che dice lo dico a lei che sono convinto sia la persona più seria che abbiamo in politica (purtroppo essendo il livello lì piuttosto basso questo potrebbe non essere un complimento).Per finire a tutti quelli che fino ad un attimo prima dell'inizio dei mondiali erano molto disponibili alle critiche tifosi compresi per tutti gli insulti rivolti sopratutto ad allenatore e giocatori spesso offensivi (chi vuole si legga la lettera pubblicata su tuttosport del 10/07/06)"non dimentichiamo" (si caro Beppe vale la pena dimenticare ma non subito in questo caso)e a tutti quelli che ora cavalcano e salgono sul carro della vittoria andate a C....E.
PS:e visto che su calciopoli non si è intenzionati a fare giustizia con buon senso, a 360° ma soltanto a 90° tutte le squadre sotto inchiesta devono rimanere in A juve compresa anzi la juve più delle altre.

Roberto 12.07.06 10:34| 
 |
Rispondi al commento

.....FORZA ITALIA.... PERCHè NON NE PARLI PIù?... TI BRUCIA VERO IL FATTO CHE HA VINTO I MONDIALI.... CAMPIONI DEL MONDOOOOOOOOOOOOO

Alessandro del piero 12.07.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe per quallo che fai. Grazie.
Veramente non se ne può più di questa cialtronerie.

Giacomo Motta 12.07.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Liberalizzazione della professione notarile!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!
LIBERALIZZAZIONE SUBITO!!!

gabriele belperio 12.07.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,
MI SONO DIVERTITO A OSSERVARE LE ESPERIENZE LAVORATIVE DEI MANAGER DA TE CITATI E SAI COSA TI DICO.....
AH MAMMA!!!!!!!!!!!!

b.simone 12.07.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento

nella nostra proposta di programma alle forze politiche prima delle elezioni politiche:
Sanatoria degli stranieri irregolari, subordinata unicamente alla disponibilita' di un posto di lavoro. Abolizione del decreto flussi annuali, strumento inadeguato alla gestione dei flussi migratori, e istituzione di un meccanismo di "flusso continuo" tramite il quale i datori di lavoro possano effettuare richieste di lavoratori stranieri in qualsiasi momento dell’anno. Attribuzione della competenza al rilascio e rinnovo dei permessi di soggiorno ai Comuni.

ivana iorio 12.07.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questi giorni di tricolori dai balconi, di frasi urlate "ITALIA, campioni....." sento la mancanza di una frase....."FORZA ITALIA!".
Quando ero bimbo, e si guardava la nazionale , si urlava "FORZA ITALIA!".

Ora non si puo` piu`, perche` mi hanno rubato questa frase, e me l`hanno fatta odiare!

Ma io lo voglio dire Forza Italia. E lo dico!

E vorrei invitare tutti a riappropriarci di questo termine che e` nostro, e` di tutti, e` popolare. Non solo di un partito solo.

Vorrei che in televisione i ministri di questo governo riniziassero a dire forza italia, ridando al termine il suo significato iniziale e cancellando dalla mente degli italiani il collegamento col partito.

Forza Italia!

pietro carli 12.07.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/225.