Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Adolf Gibson

Gibson.jpg

Mel Gibson è stato fermato venerdì scorso dalla polizia a Malibu in stato di ubriachezza alla guida della sua auto. All’agente ha detto: “Gli ebrei sono responsabili per tutte le guerre nel mondo” e gli ha domandato se era ebreo. Due giorni dopo ha chiesto scusa per le sue dichiarazioni. La rete ABC ha cancellato una serie con Mel Gibson sull’Olocausto. Hollywood lo vuole mettere al bando. Alcuni opinionisti americani dicono che le scuse non bastano. Mel Gibson ha sbagliato e deve pagare. E i produttori di origine ebraica, e anche gli altri se ci sono, di Hollywood non devono dargli una seconda opportunità. Se avesse detto: “Israele è responsabile della guerra in Libano”, oppure: “Israele con il suo comportamento può fare scoppiare la terza guerra mondiale” forse avrebbero riaperto Alcatraz solo per lui e buttato via le chiavi.
Israele fa paura. Il suo comportamento è irresponsabile. Ecco, l’ho detto. E non sono neppure ubriaco. Sono solo spaventato per i miei figli. Come forse siamo un po’ tutti. Lo so, Veltroni mi metterà al bando da Cinecittà.
Dietro Israele ci sono gli Stati Uniti o dietro gli Stati Uniti c’è Israele, chi è la causa e chi l’effetto?
I giornali di tutti i Paesi musulmani hanno in prima pagina le foto di bambini libanesi bruciati. Il Mediterraneo è un mare di odio. In Italia siamo pieni di ordigni nucleari statunitensi. Per proteggerci meglio dicono. Ma io non voglio più essere protetto da questa gente. E se la scusa è la Nato, fuori dalla Nato e i cow boy a casa loro.

1 Ago 2006, 19:24 | Scrivi | Commenti (3021) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | La Settimana | Trackback (2)

Commenti

 

Analizziamo un attimo il problema.
Cominciamo a dire cosa siano gli USA:
Gli USA non sono una DEMOCRAZIA ma sono SOLO una DITTATURA MEDIATICA-BANCARIA dove i banchieri sono i veri PADRONI INCONTRASTATI.
Chi stampa il denaro dal nulla si può comprare tutto quello che vuole loro si sono comprati i MASS-MEDIA (TUTTI QUELLI USA)sopratutto OCCIDENTALI.
Chi comanda la moneta e l'informazione comanda sia la popolazione che la politica (quindi la Nazione).
Noi siamo una COLONIA(diciamo una loro estensione Geo-Politica) Statunitense (oltre al fatto che ci siamo svenduti la nostra Sovranità)quindi i nostri veri padroni sono gli USA (che sono comandati in maniera indiretta dai Banchieri).
Per questo trovo ridicolo sostenere che la nostra sia una DEMOCRAZIA (DEMOCRAZIA INDIRETTA = PARTITOCRAZIA).
Adesso dobbiamo vedere chi sono questi banchieri:
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=237760883001909&set=a.104545836323415.10844.100003039983299&type=1&ref=nf
OK fatto...
Possiamo vedere benissimo che sono per la maggior parte Sionisti/ebrei.
Quindi coloro che domina gli USA sono gli ebrei in special modo i Sionisti.
Girando in internet si possono trovare anche alcune loro DICHIARAZIONI abbastanza dirette, per es. questa:
Ecco cosa disse L'EBREA ANN LEWIS, CONSULENTE POLITICO DI HILARY CLITON
"Il ruolo del presidente degli Stati Uniti è quello di supportare le decisioni che vengono prese dal popolo di Israele, non spetta a noi di scegliere tra i partiti politici"
Fonte
http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2008/03/17/AR2008031702440_pf.html
Aggiungo pure questo video fatto(che gira da tempo sulla rete)
http://www.youtube.com/watch?v=mFbk3BKwcyg&feature=my_liked_videos&list=LLxmu4CJI4db2EHn__NDi1Tw
Se siete Sionisti e vi lamentate che Grillo parla male di Israele vene potete andare tranquillamente in Israele la vostra terra santa (i Sionisti sono circa il 90% della comunità ebrea)

P.S. Non sono un Fascista o un'indottrinato in qualche ideologia politica/religiosa

Antonino C. Commentatore certificato 12.07.12 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Palestina Sion Non c'e' Nessuna Causa Ne Nessun Effetto Non c'e' nessun Nemico Sono Due Mondi Diversi con regole usi costumi differenti Tutti Hanno Diritto Di Esistere anche Separati Da Un Muro Per Garantire La Sicurezza Di Entrambi. Non e' Bello Ma anche per noi e' cosi' si sta vicini a coloro che si avvicinano alla tua ideologia.

SHiva Piovanelli 15.07.10 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alberto, io sono convinto che sia estremamente importante che l'Europa invii al più presto un proprio contingente militare in Israele. Ci sono troppe risoluzioni dell'ONU non rispettate dal vostro paese da far rispettare.
C'è poi un altro importante problema da far risolvere ai militari, quello delle armi di distruzione di massa.
Da anni circolano voci che Israele ne possegga in grande quantità. Bisogna inviare al più presto degli ispettori ONU e se si accertasse la loro esistenza procedere alla distruzione.
Sei d'accordo?

Alessandro Valmont 06.07.07 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alberto, io sono convinto che sia estremamente importante che l'Europa invii al più presto un proprio contingente militare in Israele. Ci sono troppe risoluzioni dell'ONU non rispettate dal vostro paese da far rispettare.
C'è poi un altro importante problema da far risolvere ai militari, quello delle armi di distruzione di massa.
Da anni circolano voci che Israele ne possegga in grande quantità. Bisogna inviare al più presto degli ispettori ONU e se si accertasse la loro esistenza procedere alla distruzione.

Alessandro Valmont 06.07.07 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alberto, io sono convinto che sia estremamente importante che l'Europa invii al più presto un proprio contingente militare in Israele. Ci sono troppe risoluzioni dell'ONU non rispettate dal vostro paese da far rispettare.
C'è poi un altro importante problema da far risolvere ai militari, quello delle armi di distruzione di massa.
Da anni circolano voci che Israele ne possegga in grande quantità. Bisogna inviare al più presto degli ispettori ONU e se si accertasse la loro esistenza procedere alla distruzione.

Alessandro Valmont 06.07.07 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alberto, io sono convinto che sia estremamente importante che l'Europa invii al più presto un proprio contingente militare in Israele. Ci sono troppe risoluzioni dell'ONU non rispettate dal vostro paese da far rispettare.
C'è poi un altro importante problema da far risolvere ai militari, quello delle armi di distruzione di massa.
Da anni circolano voci che Israele ne possegga in grande quantità. Bisogna inviare al più presto degli ispettori ONU e se si accertasse la loro esistenza procedere alla distruzione.

Alessandro Valmont 06.07.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda i morti di Qana. L' argomento che porta Grillo a sbavare ira e odio contro il paese degli ebrei. Gli islamici hanno sparato 4000 missili senza dire dove avrebbero sparato. Invece Israele ha avvertito di non stare in una certa zona che sarebbe stato teatro di guerra. Proprio li' i Hizballah hanno deciso di concentrare dei bambini disabili (tra l' altro, i bambini disabili invece di stare con i genitori e i fratelli, li danno a organizzazioni islamiche che se ne occupino). Non solo, dall' edificio colpito da un missile israeliano venivano tirati missili contro i bambini ebrei, che si vede interessano a Grillo molto di meno, tanto sono amici della sua odiatissima America. Non solo : e' molto probabile che quei bambini siano stati assassinati dai Hizballah stessi (che il primo giorno parlarono di 60 morti, poi di 28...). Infatti l' aereo israeliano colpi' l' edificio (non si concentrano tanti bambini in un solo edificio durante una guerra...a meno che non si voglia...usarli per scopi propagandoistici,cosa che poi hanno fatto,vedi le parole di Grillo...)all' una di notte.Ma poi dicono che l' edificio sia crollato alle otto del mattino.L' aereo e' tornato alla base alle due di notte,cosi' che dall' una alle otto c'era tutto il tempo per sgomberare l' edificio,cosa che (ovviamente)non hanno fatto. Non solo:c'e' un buon motivo per credere che i Hizballah abbiano portato li' i bambini disabili per loro precisa scelta,in modo da inscenare una macabra sceneggiata.Infatti in una serie di foto si vede l' attore principale,quello dall' elmetto rosso,posare in diverse pose,e mostrare i morti come fossero dei trofei.Fosse stato una persona disinteressata avrebbe messo i morti sotto un lenzuolo per salvaguardare il loro onore,nel loro momento piu' brutto.Notare che subito dopo la strage,probabilmente commessa da loro stessi,le sorti della guerra mutarono a loro favore,grazie anche a pezzi scritti da gente come Grillo. Scelsero persino la data:10 anni dopo...

Alberto Levy 25.03.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda i morti di Qana. L' argomento che porta Grillo a sbavare ira e odio contro il paese degli ebrei. Gli islamici hanno sparato 4000 missili senza dire dove avrebbero sparato. Invece Israele ha avvertito di non stare in una certa zona che sarebbe stato teatro di guerra. Proprio li' i Hizballah hanno deciso di concentrare dei bambini disabili (tra l' altro, i bambini disabili invece di stare con i genitori e i fratelli, li danno a organizzazioni islamiche che se ne occupino). Non solo, dall' edificio colpito da un missile israeliano venivano tirati missili contro i bambini ebrei, che si vede interessano a Grillo molto di meno, tanto sono amici della sua odiatissima America. Non solo : e' molto probabile che quei bambini siano stati assassinati dai Hizballah stessi (che il primo giorno parlarono di 60 morti, poi di 28...). Infatti l' aereo israeliano colpi' l' edificio (non si concentrano tanti bambini in un solo edificio durante una guerra...a meno che non si voglia...usarli per scopi propagandoistici,cosa che poi hanno fatto,vedi le parole di Grillo...)all' una di notte.Ma poi dicono che l' edificio sia crollato alle otto del mattino.L' aereo e' tornato alla base alle due di notte,cosi' che dall' una alle otto c'era tutto il tempo per sgomberare l' edificio,cosa che (ovviamente)non hanno fatto. Non solo:c'e' un buon motivo per credere che i Hizballah abbiano portato li' i bambini disabili per loro precisa scelta,in modo da inscenare una macabra sceneggiata.Infatti in una serie di foto si vede l' attore principale,quello dall' elmetto rosso,posare in diverse pose,e mostrare i morti come fossero dei trofei.Fosse stato una persona disinteressata avrebbe messo i morti sotto un lenzuolo per salvaguardare il loro onore,nel loro momento piu' brutto.Notare che subito dopo la strage,probabilmente commessa da loro stessi,le sorti della guerra mutarono a loro favore,grazie anche a pezzi scritti da gente come Grillo. Scelsero persino la data:10 anni dopo...

Alberto Levy 25.03.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento

E poi, di cosa sparla lei Valmont? Ah , sparla del governo di Hamas. Orbene, nel 1933 i tedeschi elessero il partito nazista al potere. Se fosse accaduto oggi, lei pretenderebbe che il governo del paese degli ebrei lo riconoscesse ? Sa' cosa dice Hamas ? Che gli ebrei sono i figli delle scimmie e pertanto devono o morire tutti o andarsene. Lo sa' cosa ha fatto Hamas il giorno dopo l' assassinio di massa di ebrei alla pizzeria Sbarro? Ha fatto una "mostra" con brandelli di carne e pezzi di pizza, per vantarsi della cosa... E lo sa' che li', tra gli altri ebrei, 6 membri di una stessa famiglia furono tutti sperminati ?
E Hamas ha fatto una mostra per vantarsi della cosa. E noi dovremo rinboscere un governo nazi-islamico ? No, basta Prodi, non ci tengo a farmi mettere anch'io, che sono un italo-israeliano, tra i collaborazionisti del nazismo islamico moderno.
Poi di cosa sparla ? Ah, dice che non gliene frga niente degli ebrei d' Israele, perche' dice, gli ebrei sono una religione. Ed invece io, che sono ateo, cosa sarei ? bhe, con santa pazienza le spiego che gli EBREI SONO UN POPOLO, che ha anche una religione in comune, ma anche altre cose, come per esempio, una storia, una lingua, una cultura e ANCHE una religione.
Basta cosi' , non mi va' piu' di parlare con i nazisti rossi d' Italia. Tornatevene dal vostro Mussolini o da Stalin, siete nazisti lo stesso, anche se votate per Bertinotti, il capo di un partito nazista rosso.

Alberto Levy 25.03.07 17:38| 
 |
Rispondi al commento

E poi, di cosa sparla lei Valmont? Ah , sparla del governo di Hamas. Orbene, nel 1933 i tedeschi elessero il partito nazista al potere. Se fosse accaduto oggi, lei pretenderebbe che il governo del paese degli ebrei lo riconoscesse ? Sa' cosa dice Hamas ? Che gli ebrei sono i figli delle scimmie e pertanto devono o morire tutti o andarsene. Lo sa' cosa ha fatto Hamas il giorno dopo l' assassinio di massa di ebrei alla pizzeria Sbarro? Ha fatto una "mostra" con brandelli di carne e pezzi di pizza, per vantarsi della cosa... E lo sa' che li', tra gli altri ebrei, 6 membri di una stessa famiglia furono tutti sperminati ?
E Hamas ha fatto una mostra per vantarsi della cosa. E noi dovremo rinboscere un governo nazi-islamico ? No, basta Prodi, non ci tengo a farmi mettere anch'io, che sono un italo-israeliano, tra i collaborazionisti del nazismo islamico moderno.
Poi di cosa sparla ? Ah, dice che non gliene frga niente degli ebrei d' Israele, perche' dice, gli ebrei sono una religione. Ed invece io, che sono ateo, cosa sarei ? bhe, con santa pazienza le spiego che gli EBREI SONO UN POPOLO, che ha anche una religione in comune, ma anche altre cose, come per esempio, una storia, una lingua, una cultura e ANCHE una religione.
Basta cosi' , non mi va' piu' di parlare con i nazisti rossi d' Italia. Tornatevene dal vostro Mussolini o da Stalin, siete nazisti lo stesso, anche se votate per Bertinotti, il capo di un partito nazista rosso.

Alberto Levy 25.03.07 17:37| 
 |
Rispondi al commento

E io devo rispondere ad un nazista come lei ? Con tutte le bugie che scrive ? Descrive solo un millesimo dei fatti e pretende di dire cose giuste? Cominciamo con la proporzione dei morti. Lei non sa' l' arabo vero ? Ebbene, se lei lo sapesse avrebbe gia' imparato che "gli islamici amano la morte piu' di quanto noi occidentali amiamo la vita". Questo lo dicono quelli di Hamas. In realta' non e' vero , ci sono tanti arabi moderati che non vogliono affatto morire, ma tra quelli che si dedicano al terrorismo, e' vero. Se lei avesse controllato i morti (io ho controllato le liste), avrebbe notato che i morti arabi sono ... quasi tutti maschi. Come mai ? Perche' attaccano per assassinare ebrei, e poi voi vi lamentate se muoiono ? Invece la proporzione dei morti tra gli ebrei e' piu' o meno del 40% femmine. Perche'? Perche' gli islamici assassinano civili ebrei per precisa scelta ideologica, e tra i civili inermi la proporzione e' piu' o meno del 50% tra maschi e femmine, invece i morti arabi sono quasi tutti maschi perche' muoiono durante scontri armati che lanciano loro stessi,pervasi dalle loro ideologie nazi-islamiche.Del resto anche il Fuhrer mandava i suoi maschi a morire per la Germania.Ci credo che morivano. Poi lei sbava e parla di "occupazione". Ma non ha ancora capito l' equivoco ? Gli europei hanno fatto finta di capire che "l' occupazione" dovrebbe essere quella dei territori presi da Israele durante la guerra dei 6 giorni,ma gli islamici intendono "occupazione", di tutta la terra,compresa Israele,che vorrebbero sterminare. Avrebbero gia' potuto fondare il loro stato nel 1999.Finisco qui, perche' e' inutile perdere il tempo con un nazista rosso come ce ne sono milioni in Italia, compreso, purtroppo, Grillo. Anche Grillo e' un nazista rosso, infatti mi fa schifo quando parla del paese degli ebrei. Quando scrive di altre cose lo posso anche apprezzare, ma quando sparla di noi mi viene da dirgli : anche lei Grillo, purtroppo , e' diventato un lurido nazista rosso

Alberto Levy 25.03.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

E io devo rispondere ad un nazista come lei ? Con tutte le bugie che scrive ? Descrive solo un millesimo dei fatti e pretende di dire cose giuste? Cominciamo con la proporzione dei morti. Lei non sa' l' arabo vero ? Ebbene, se lei lo sapesse avrebbe gia' imparato che "gli islamici amano la morte piu' di quanto noi occidentali amiamo la vita". Questo lo dicono quelli di Hamas. In realta' non e' vero , ci sono tanti arabi moderati che non vogliono affatto morire, ma tra quelli che si dedicano al terrorismo, e' vero. Se lei avesse controllato i morti (io ho controllato le liste), avrebbe notato che i morti arabi sono ... quasi tutti maschi. Come mai ? Perche' attaccano per assassinare ebrei, e poi voi vi lamentate se muoiono ? Invece la proporzione dei morti tra gli ebrei e' piu' o meno del 40% femmine. Perche'? Perche' gli islamici assassinano civili ebrei per precisa scelta ideologica, e tra i civili inermi la proporzione e' piu' o meno del 50% tra maschi e femmine, invece i morti arabi sono quasi tutti maschi perche' muoiono durante scontri armati che lanciano loro stessi,pervasi dalle loro ideologie nazi-islamiche.Del resto anche il Fuhrer mandava i suoi maschi a morire per la Germania.Ci credo che morivano. Poi lei sbava e parla di "occupazione". Ma non ha ancora capito l' equivoco ? Gli europei hanno fatto finta di capire che "l' occupazione" dovrebbe essere quella dei territori presi da Israele durante la guerra dei 6 giorni,ma gli islamici intendono "occupazione", di tutta la terra,compresa Israele,che vorrebbero sterminare. Avrebbero gia' potuto fondare il loro stato nel 1999.Finisco qui, perche' e' inutile perdere il tempo con un nazista rosso come ce ne sono milioni in Italia, compreso, purtroppo, Grillo. Anche Grillo e' un nazista rosso, infatti mi fa schifo quando parla del paese degli ebrei. Quando scrive di altre cose lo posso anche apprezzare, ma quando sparla di noi mi viene da dirgli : anche lei Grillo, purtroppo , e' diventato un lurido nazista rosso

Alberto levy 25.03.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

E io devo rispondere ad un nazista come lei ? Con tutte le bugie che scrive ? Descrive solo un millesimo dei fatti e pretende di dire cose giuste? Cominciamo con la proporzione dei morti. Lei non sa' l' arabo vero ? Ebbene, se lei lo sapesse avrebbe gia' imparato che "gli islamici amano la morte piu' di quanto noi occidentali amiamo la vita". Questo lo dicono quelli di Hamas. In realta' non e' vero , ci sono tanti arabi moderati che non vogliono affatto morire, ma tra quelli che si dedicano al terrorismo, e' vero. Se lei avesse controllato i morti (io ho controllato le liste), avrebbe notato che i morti arabi sono ... quasi tutti maschi. Come mai ? Perche' attaccano per assassinare ebrei, e poi voi vi lamentate se muoiono ? Invece la proporzione dei morti tra gli ebrei e' piu' o meno del 40% femmine. Perche'? Perche' gli islamici assassinano civili ebrei per precisa scelta ideologica, e tra i civili inermi la proporzione e' piu' o meno del 50% tra maschi e femmine, invece i morti arabi sono quasi tutti maschi perche' muoiono durante scontri armati che lanciano loro stessi,pervasi dalle loro ideologie nazi-islamiche.Del resto anche il Fuhrer mandava i suoi maschi a morire per la Germania.Ci credo che morivano. Poi lei sbava e parla di "occupazione". Ma non ha ancora capito l' equivoco ? Gli europei hanno fatto finta di capire che "l' occupazione" dovrebbe essere quella dei territori presi da Israele durante la guerra dei 6 giorni,ma gli islamici intendono "occupazione", di tutta la terra,compresa Israele,che vorrebbero sterminare. Avrebbero gia' potuto fondare il loro stato nel 1999.Finisco qui, perche' e' inutile perdere il tempo con un nazista rosso come ce ne sono milioni in Italia, compreso, purtroppo, Grillo. Anche Grillo e' un nazista rosso, infatti mi fa schifo quando parla del paese degli ebrei. Quando scrive di altre cose lo posso anche apprezzare, ma quando sparla di noi mi viene da dirgli : anche lei Grillo, purtroppo , e' diventato un lurido nazista rosso

Alberto levy 25.03.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Che gli israeliani siano ebrei non gliene frega niente a nessuno. Cosa ci importa della religione che professate? Importa invece che vogliate sempre fare i vostri porci comodi senza voler mai rendere conto a nessuno. Anzi, dandogli immediatamente dell'antisemita se osa criticarvi. Io per esempio nell'intervento precedente sono diventato "Mengele" solo per aver espresso educatamente le mie idee.

- Sono settantatré le risoluzioni dell'Onu di condanna ad Israele, nessun ispettore, nessuna guerra per farle rispettare.

- Parlate con enfasi dei vostri governi democraticamente eletti, ma allo stesso tempo non riconoscete il governo Hamas democraticamente eletto alle elezioni Palestinesi del 2006.

- Vi lamentate che siete "attaccati da migliaia di arabi che vi vogliono morti" ma le vittime in Palestina sono nella proporzione di 3:1 (per ogni israeliano ucciso vengono uccisi 3 palestinesi).

- Infine vorrei sapere, quale popolo al mondo assiste col sorriso sulle labbra all'occupazione della propria terra, alla privazione della libertà, della sovranità, e dell'esercito da un popolo straniero?
Se gli arabi occupassero l'Italia e una risoluzione dell'Onu glielo consentisse, staremmo a guardare affacciati al balcone?

Alessandro Valmont 22.03.07 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quello che riguarda la stampa italiana da te definita "mezzi di disinformazione di massa" vorrei farti fare un semplice ragionamento.
Prendi una cittadina come Rovereto, in Trentino, con i suoi 35mila abitanti. Quanti giornalisti roveretani in attività, noti a livello nazionale, ti vengono in mente? Pensaci... A me francamente nessuno.
Prendi ora la comunità ebraica in Italia, con i suoi 35mila membri.
Quanti giornalisti ebrei, noti a livello nazionale, puoi citare?
Te ne dico io qualcuno a mente:
Clemente Mimun, direttore del Tg1, Enrico Mentana, ex-direttore del Tg5, Gad Lerner, ex-direttore del Tg1, Paolo Mieli, direttore del Corriere della Sera, Fiamma Nirenstein, Maurizio Molinari ed Elena Loewenthal della Stampa, Mario Luzzato Fegiz del Corriere della Sera,Arrigo Levi, Miriam Mafai di Repubblica, Riccardo Barenghi, ex-direttore del Manifesto, 
Furio Colombo direttore de l'Unità, Giuliano Ferrara direttore del Foglio, Paolo Guzzanti vicedirettore de Il Giornale ecc... E tu osi lamentarti?

Alessandro Valmont 22.03.07 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo al signor Valmont. Il sondaggio in questione e' stato fatto in Europa che vive grazie al petrolio. Il petrolio e' stato una delle molle che hanno mosso la diffamazione anti-israeliana negli ultimi 40 anni, diffamazione che negli ultimi 7 anni ha raggiunto proporzioni grottesche. Il sito informazionecorretta.com svela gran parte delle maledicenze della stampa italiana ai danni degli ebrei d' Israele e dei nostri governi democraticamente eletti. Una volta parlavate male degli ebrei, oggi parlate male degli ebrei d' Israele, cambia il pelo ma non il vizio. I suoi discorsi, Valmont potrebbe averli fatti Mengele in persona, che faceva finta di essere una persona civile, e un minuto dopo faceva le cose che solo un mostro puo' aver fatto. Noi israeliani siamo attaccati da migliaia di arabi che ci vogliono tutti morti, e ci difendiamo e basta. Una volta non avevamo le armi, ma oggi si'. Il governo di Hamas, riconusciuto oggi dalla Norvegia, vuole la distruzione del nostro paese. Questo particolare i mezzi di disinformazione di massa italiani non lo spiegano. Il risultato di quel sondaggio e' solo la conseguenza della disinformazione che avviene in Europa ai danni del paese degli ebrei.
A luglio i Hizballah hanno sparato piu' di 4000 missili sugli ebrei d' Israele, senza avvertire dove avrebbero sparato. Gli ebrei invece hanno avvertito che una certa zona sarebbe stata teatro di guerra. Un milione di ebrei hanno lasciato il nord d' Israele e sui sono rifugiati al sud, chi da parenti e chi in tendopoli, mentre altri sono rimasti in rifugi malmessi a soffrire, rischiare e patire per piu' di un mese. La sofferenza degli ebrei d' Israele non interessa ai media italiani. Interessa solo la propaganda degli islamici, che sanno fingere e fanno la parte delle vittime molto meglio. Di chi e' la colpa ? Dei terroristi e dei loro fiancheggiatori in Europa, come Grillo, che ha la mente annebbiata dall' odio anti-israeliano, cosi' ben orchestrato in Italia.


Alberto Levy 19.03.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Volevo rispondere ad Alberto Levy che accusa gli europei, gli italiani, Grillo e il mondo intero di essere antisemita.
Caro Alberto, innanzitutto vorrei rassicurarti. Non c'è niente di razzista negli interventi che sono stati scritti.
Non esiste una razza israeliana né una razza ebraica (non più) e il fatto che la vostra religione sia quella ebraica è importante quanto se foste cristiani, buddisti o testimoni di Geova.
Nessuno ce l'ha con la vostra religione, ma con il vostro comportamento.

Ti lamenti del fatto che siete stati perseguitati ovunque vi siate stabiliti, indipendentemente dall'epoca, dal popolo e dalla religione. Ma non ti fai la domanda più importante: perché ciò è accaduto?
I veri fomentatori di quello che tu chiami, sbagliando, "antisemitismo" siete voi stessi.

E' da quando sono nato che al telegiornale non passa giorno senza una notizia su Israele che dà la patente a chi è buono o è cattivo, che minaccia, che ammazza, che provoca, che distrugge le case dei palestinesi, che costruisce le case dei coloni sul suolo palestinese, che innalza muri oltre il proprio confine, che sputa sulle risoluzioni dell'Onu, che accusa chi li condanna di antisemitismo, che fa sparire dal mercato i libri che non gli piacciono.

Ogni popolo della terra è soggetto al giudizio di tutti gli altri popoli per il suo comportamento, voi inclusi.

In un recente sondaggio nei 15 paesi dell'Unione Europea, Israele è risultato il paese che più di tutti rappresenta una minaccia per la pace nel mondo (1°posto con il 60%)

Siamo tutti impazziti secondo te?

Alessandro Valmont 19.03.07 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Volevo rispondere ad Alberto Levy che accusa gli europei, gli italiani, Grillo e il mondo intero di essere antisemita.
Caro Alberto, innanzitutto vorrei rassicurarti. Non c'è niente di razzista negli interventi che sono stati scritti.
Non esiste una razza israeliana né una razza ebraica (non più) e il fatto che la vostra religione sia quella ebraica è importante quanto se foste cristiani, buddisti o testimoni di Geova.
Nessuno ce l'ha con la vostra religione, ma con il vostro comportamento.

Ti lamenti del fatto che siete stati perseguitati ovunque vi siate stabiliti, indipendentemente dall'epoca, dal popolo e dalla religione. Ma non ti fai la domanda più importante: perché ciò è accaduto?
I veri fomentatori di quello che tu chiami, sbagliando, "antisemitismo" siete voi stessi.

E' da quando sono nato che al telegiornale non passa giorno senza una notizia su Israele che dà la patente a chi è buono o è cattivo, che minaccia, che ammazza, che provoca, che distrugge le case dei palestinesi, che costruisce le case dei coloni sul suolo palestinese, che innalza muri oltre il proprio confine, che sputa sulle risoluzioni dell'Onu, che accusa chi li condanna di antisemitismo, che fa sparire dal mercato i libri che non gli piacciono.

Ogni popolo della terra è soggetto al giudizio di tutti gli altri popoli per il suo comportamento, voi inclusi.

In un recente sondaggio nei 15 paesi dell'Unione Europea, Israele è risultato il paese che più di tutti rappresenta una minaccia per la pace nel mondo (1°posto con il 60%)

Siamo tutti impazziti secondo te?

Alessandro Valmont 19.03.07 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Volevo rispondere ad Alberto Levy che accusa gli europei, gli italiani, Grillo e il mondo intero di essere antisemita.
Caro Alberto, innanzitutto vorrei rassicurarti. Non c'è niente di razzista negli interventi che sono stati scritti.
Non esiste una razza israeliana né una razza ebraica (non più) e il fatto che la vostra religione sia quella ebraica è importante quanto se foste cristiani, buddisti o testimoni di Geova.
Nessuno ce l'ha con la vostra religione, ma con il vostro comportamento.

Ti lamenti del fatto che siete stati perseguitati ovunque vi siate stabiliti, indipendentemente dall'epoca, dal popolo e dalla religione. Ma non ti fai la domanda più importante: perché ciò è accaduto?
I veri fomentatori di quello che tu chiami, sbagliando, "antisemitismo" siete voi stessi.

E' da quando sono nato che al telegiornale non passa giorno senza una notizia su Israele che dà la patente a chi è buono o è cattivo, che minaccia, che ammazza, che provoca, che distrugge le case dei palestinesi, che costruisce le case dei coloni sul suolo palestinese, che innalza muri oltre il proprio confine, che sputa sulle risoluzioni dell'Onu, che accusa chi li condanna di antisemitismo, che fa sparire dal mercato i libri che non gli piacciono.

Ogni popolo della terra è soggetto al giudizio di tutti gli altri popoli per il suo comportamento, voi inclusi.

In un recente sondaggio nei 15 paesi dell'Unione Europea, Israele è risultato il paese che più di tutti rappresenta una minaccia per la pace nel mondo (1°posto con il 60%)

Siamo tutti impazziti secondo te?

Alessandro Valmont 19.03.07 16:13| 
 |
Rispondi al commento


Vivo in Israele, e ho scritto ieri sera una risposta agli interventi su questo vergognaso pezzo di Grillo, ma la mia risposta e' stata censurata. La mia prima risposta era una normalissima risposta e non c'era nessun buon motivo per censurarla. Invece, la maggior parte degli interventi neonazisti e anti-israeliani su questo blog sono tollerati ... La maggior parte della gente qui sputa diffamazioni contro il paese degli ebrei, ma quando un israeliano scrive una risposta questa viene censurata...
Grillo, il pezzo che ha scritto andrebbe intitolato coasi' : Adolf Grillo. E' vergognoso quello che ha scritto sui nostri confronti. I nostri bambini ammazzati dai missili di Hizballah non le interessano vero ? E quei bambini disabili di Qana sa' chi li hanno ammazzati ? I Hizballah stessi, affinche' lei scrivesse quello che ha scritto ...

Alberto Levy 17.03.07 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ho letto la prima parte dei messaggi inseriti in questo forum. Vivo in Israele e devo dire alcune cose : oggi c'e' in Italia nei confronti di Israele lo stesso identico antisemitismo che c'era in Germania contro gli ebrei durante il nazismo. Le bugie diffamatrici dette sul nostro conto sono incalcolabili. Quasi tutta la gente che ha postato gli ultimi 100 post ha scritto falsita' praticamente identiche alle falsita' degli antisemiti dei tempi del nazismo. C'e' uno che ha scritto "Gli ebrei in medio oriente nun ce devono sta' " . Questo e' il succo di quasi tutti gli altri interventi farneticanti e bugiardi nei confronti degli ebrei d' Israele, come solo Hitler e gli altri nazisti potevano esserlo. Eppure oggi detti diffamatori sono tollerati e sono la maggioranza di questo forum. Dunque il nazismo e' tonato sotto altre spoglie, quelle di questo nuovo secolo. Il sito informazionecorretta.com svela buona parte delle conseguenze della macchinazione antisemita che c'e' oggi in Italia.
Quel forumista che ha scritto "gli ebrei in medio oriente nun ce devono sta' " ha dimenticato di dire che gli ebrei nun ce devopno sta' in Portogallo nel 1450, quando erano un quinto del totale della popolazione, e furono vittima del primo genocidio della storia recente, quello dei tempi dell' inquisizione, in nord-Africa negli anni cinquanta di quest' ultimo secolo, quando pochissimi anni dopo l' Olocausto furono espulsi in massa, assassnati durante pogrom e privati di tutte le loro ricchezze, in Germania e in Europa dove ci fu' la soluzione finale, e ora in medio oriente dove la nostra minoranza potra' essere di nuovo sterminata dalla bomba atomica iraniana.
Quasi tutti i giorni gli islamici ci ammazzano o provano a farlo e noi ci difendiamo e basta. Ricordo che quando nel 1880 siamo immigrati in Palestina, la Palestina era un deserto disabitato e che come conseguenza delle nostre immigrazioni, immigrarono 3 arabi per ogni ebreo, tra gli anni 1880-1948.

Alberto Levy 16.03.07 00:11| 
 |
Rispondi al commento

A tutti quelli che dicono facciamo questo o quello, uniamoci, coordiniamoci politicamente, vediamoci e parliamone, sfiliamo, marciamo, combattiamo.... ecc. io dico una parola sola :
C I N A . Siate certi, anzi certissimi, che di fronte a questa sola parola sia i puzzolenti (infatti fanno puzza)ladri della terra sacra del sacro, martire e trionfante (perchè tutti i martiri subito trionfano) popolo palestinese, sia i loro squallidi e disinformati sostenitori, si sciolgono nelle loro latrine e maledicono il giorno in cui sono nati. QINDI STROFINATE SULLE LORO FACCE DEFORMI LA PAROLA PER ECCELLENZA :
C I N A E INVOCATENE A GRANVOCE L'INTERVENTO. PRIMA O DOPO QUESTO AVVERRA' PERCHE' VINCIT OMNIA VERITAS

guido guidi 07.01.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, quello in questione è di certo un problema molto complesso. Vorrei comunque mettere in chiaro la mia posizione, senza mezzi termini...Secondo me Israele è stato finora quasi sempre indifendibile è ha sempre usato la tragedia subita dal suo popolo per screditare tutti i critici verso la sua politica.E' altrettanto vero però che in un momento delicato come quello di qualche mese fa, è stato proprio Israele a comportarsi in maniera assennata. Mi ha stupito perfino D'Alema, quando ritenne che la reazione che Olmert aveva avuto di fronte ai razzi libanesi fosse esagerata. Cosa avrebbe dovuto fare? Olmert tentò di portare avanti ciò che Sharon (un uomo davvero cambiato) aveva iniziato, cioè di porre fine all'insensato e controproducente dispotismo che fino a quel momento li aveva resi simili ad Hamas. Avevano ritirato i coloni da Gaza, usando addirittura l'esercito contro coloro che si rifiutavano, il tutto pochi mesi prima delle elezoni. Elezioni in cui i cittadini israeliani dimostrarono di apprezzare il coraggioso gesto, ignorando la demagogia del Likud e del suo leader Nethanyau. Secondo me, in questo caso, i responsabili di quel caos furono, oltre a Hezbollah ovviamente, l'Iran di quel malato di mente e la Siria, stati accomunati dalla matrice fortemente nazionalista, dai comportamenti sempre molto ambigui e dall'irresistibile tentazione di far sparire Israele dalle cartine geografiche. E' molto probabile che ci fossero i servizi segreti siriani dietro il rapimento dei soldati israeliani, ed è appurato che ci fosse l'Iran dietro i rifornimenti bellici di Hezbollah. Con queste due abilissime mosse politiche la Siria si è guadagnata il ruolo di interlocutore necessario ogni volta che l'occidente voglia occuparsi del medio oriente, e l'Iran la leadership sciita degli stati anti israeliani. Di fronte a queste due mosse politiche, tanto sottili quanto vergognose, Israele si è mosso nell'unico modo possibile. E' altrettanto vero però che politicamente ha perso

Giacomo Gabellini 02.01.07 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Si sente spesso dire che gli israeliani sono un popolo di persone con un intelligenza superiore alla media.

Ma cosa c'è d'intelligente nell'arrivare a farsi odiare dai popoli che li ospitano fino al punto di essere cacciati o sterminati a intervalli quasi regolari nel corso della storia?

A me sinceramente sembra un popolo stupido, ottuso, che non impara dai propri errori. Quasi masochista.

Penso alle persecuzioni da parte degli antichi Egizi, dei Cannaniti, degli Assiri, dei Babilonesi, dei Greci, dei Romani, dei Bizantini, dell'Europa del Medioevo. E poi gli Spagnoli, i Russi, i Tedeschi ecc... ecc... ecc...

Hanno forse imparato qualcosa? L'intelligenza serve a questo..!
Macchè, nell'arco di pochi anni sono riusciti a farsi odiare da oltre 1 miliardo di arabi e detestatare dal resto del mondo.

Se questa è intelligenza... preferisco non averne.

Alessandro Valmont 21.12.06 01:38| 
 |
Rispondi al commento

Si sente spesso dire che gli israeliani sono un popolo di persone con un intelligenza superiore alla media.

Ma cosa c'è d'intelligente nell'arrivare a farsi odiare dai popoli che li ospitano fino al punto di essere cacciati o sterminati a intervalli quasi regolari nel corso della storia?

A me sinceramente sembra un popolo stupido, ottuso, che non impara dai propri errori. Quasi masochista.

Penso alle persecuzioni da parte degli antichi Egizi, dei Cannaniti, degli Assiri, dei Babilonesi, dei Greci, dei Romani, dei Bizantini, dell'Europa del Medioevo. E poi gli Spagnoli, i Russi, i Tedeschi ecc... ecc... ecc...

Hanno forse imparato qualcosa? L'intelligenza serve a questo..!
Macchè, nell'arco di pochi anni sono riusciti a farsi odiare da oltre 1 miliardo di arabi e detestatare dal resto del mondo.

Se questa è intelligenza... preferisco non averne.

Alessandro Valmont 21.12.06 01:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"fa troppa paura questo piccolo ma grande popolo"

gianni epinotto 10.09.06 17:41 |


Popolo? Ma quale popolo? Se mai un meltin pot arrogante che vuole farsi passare come popolo solo per distruggere l'unico vero popolo del posto, quello palestinese... e libanese.

nicola morella 31.10.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento

kissà se dovessero uccidere il papa con un'attentato quanti pacifisti si convertirebbero in obbiettivisti

gianni epinotto 19.09.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

grande Orianna sei stata la piu grande giornalista mai esistita

gianni epinotto 15.09.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Io mi sono sempre chiesto, :"ma perchè in ogni guerra c'entrano sempre gli esponenti della religione ebraica?"

Dalla più piccola disputa dalla notte dei tempi,ai conflitti mondiali più recenti stanno sempre in mezzo...

Massimiliano De Santis 08.09.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

King David Hotel L'hotel ospitava il Segretariato del Mandato e il quartier generale dell'armata [britannica]. Nel luglio del 1946 i combattenti dell'Irgun, agli ordini del Movimento di resistenza ebraico, impiantarono esplosivi nel sotterraneo. Furono effettuate telefonate che invitavano gli occupanti dell'albergo ad uscire immediatamente.
Per ragioni note solo agli inglesi l'hotel non fu evacuato, e dopo 25 minuti le bombe esplosero e con dolore e sgomento dell'Irgun, 91 persone furono uccise».
Si assapori il linguaggio, un vero virtuosismo tra schadenfreude ed eufemismo.
Se del fatto si fossero macchiati degli arabi, la lapide li chiamarebbe «terroristi».
Ma sono ebrei, e dunque diventano «combattenti dell'Irgun», legittimi combattenti, tant'è vero che agivano agli ordini del Movimento ebraico di resistenza.

La verità è che l'Irgun era una banda di fanatici talmudici, istigati dal primo rabbino capo d'Israele Avraham Kook, fuoriuscita dal cosiddetto esercito clandestino giudaico (Haganah) che accusava di essere troppo «molle e socialista», ossia laico.
Persino l'Agenzia Ebraica ne condannò le brutali operazioni, anche se Haganah collaborò con questi assassini più volte sottobanco.

erw in

www.thu le-tosca na.com

E.R.W.I.N_T.H.U.L.E 26.08.06 08:10| 
 |
Rispondi al commento

E' da quando sono nato che al telegiornale non passa giorno senza una notizia su Israele che dà la patente a chi è buono o è cattivo, che minaccia, che ammazza, che provoca, che distrugge le case dei palestinesi, che costruisce le case dei coloni sul suolo palestinese, che innalza muri oltre il proprio confine, che sputa sulle risoluzioni dell'Onu, che accusa chi li condanna di antisemitismo.
Sono 6 milioni di abitanti ma rompono i coglioni come se fossero un miliardo!

Radio24 ha mandato in onda il 13 Luglio la registrazione di una conferenza di Edmondo Lupieri docente di Storia del cristianesimo e delle chiese.

Lupieri sostiene che in Israele sono convinti che li territorio a loro assegnato da Dio non sia solo la Palestina, ma un territorio molto più ampio. Dal libro della Genesi capitolo 15 versetto 18 c'è una promessa di Dio ad Abramo: "Israele, la tua discendenza dominerà dal fiume d'Egitto all'Eufrate".

Se è veramente così, gli israeliani non cercheranno mai veramente la pace... cercheranno la guerra!


p.s. Una registrazione illuminante che è disponibile online a questo indirizzo (ascoltatela dal minuto 27 in poi):
http://www.radio24.ilsole24ore.com/fc?cmd=art&artId=802576&chId=40&artType=Articolo&menu=arch&subSezId=9762&sezId=9762&anno=2006&mese=07

Alessandro Valmont 25.08.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non avete la sensazione che gli Israeliani si comportino come se si illudessero che l'opinione pubblica mondiale lascerà passare impunite le ingiustizie, le prepotenze e le iniquità perpetrate nei confronti dei popoli confinanti e del mondo intero?

Ogni popolo della terra è soggetto al giudizio di tutti gli altri popoli per il suo comportamento e il giudizio nei confronti di Israele e degli israeliani pur essendo già negativo peggiora sempre di più.

Non si faccia l'errore di calcolare quali governi sono a loro amici o nemici. Il governo di un paese può anche appoggiare il comportamento di un altro governo ma allo stesso tempo la stragrande maggioranza dei suoi cittadini lo può condannare. Questo per esempio è quello che sta accadendo in Europa.

In una situazione del genere basta che qualcuno cavalchi l'opinione comune e il popolo sarà subito dalla sua parte.

Alla fine della seconda guerra mondiale Israele e i suoi abitanti hanno goduto della comprensione e simpatia del mondo intero. In 50 anni si sono bruciati tutto. Oggi, da quello che si legge, sono il popolo più odiato della terra.

Sembra che da quelle parti non conoscano la storia. A tirare troppo la corda va a finire che si spezza.
E se si spezza saranno dolori...

Alessandro Valmont 25.08.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Il resto della lista:
25 luglio 1938 - gravissima strage perpetrata con l'impiego di una bomba al mercato di Haifa: tra 39 e 70 (secondo le fonti) arabi restano uccisi.
26 agosto 1938 - nuova, grave strage: 24 arabi restano uccisi a seguito dell'esplosione di una bomba nascosta nel mercato di Jaffa.
27 febbraio 1939 - ennesima strage: 33 arabi vengono uccisi in diversi attentati, 24 dei quali nel mercato del Suk di Haifa e 4 nel mercato dei legumi di Gerusalemme.
29 maggio 1939 - cinque arabi restano uccisi dall'esplosione di una bomba nascosta nel cinema Rex di Gerusalemme.
nello stesso giorno - cinque arabi sono assassinati da un commando terrorista dell'Irgun che assalta il villaggio di Biyar 'Adas.
2 giugno 1939 - cinque arabi restano uccisi da una bomba fatta esplodere presso la Porta di Jaffa a Gerusalemme.
12 giugno 1939 - un artificiere britannico resta ucciso a Gerusalemme mentre tentava di disinnescare un ordigno esplosivo piazzato dall'Irgun.
16 giugno 1939 - sei arabi sono assassinati a Gerusalemme in una serie di attentati condotti da sicari dell'Irgun.
19 giugno 1939 - ulteriore strage: 20 arabi restano uccisi da una carica esplosiva dissimulata nel carico trasportato da un asino al mercato di Haifa.
29 giugno 1939 - ancora una strage: 13 arabi vengono assassinati a fucilate da sicari dell'Irgun in una operazione terroristica che si protrae per circa un'ora.
30 giugno 1939 - una arabo viene assassinato al mercato di Gerusalemme.
nello stesso giorno - due arabi vengono assassinati da sicari dell'Irgun a Lifta.
3 luglio 1939 - un arabo resta ucciso dall'esplosione di una bomba al mercato di Haifa.
4 luglio 1939 - due arabi restano uccisi in due distinti attentati terroristici condotti da terroristi dell'Irgun a Gerusalemme.
Questa impressionante serie di attacchi terroristici coincise in buona parte con la campagna dell'Irgun tesa a facilitare l'immigrazione di Ebrei europei . Il primo bastimento giunse il 13 aprile 1937

Mohamed El Rahbeiny 22.08.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Lista degli attentati terroristici condotti dall'Irgun(EBREI IN PALESTINA) dal 1936 al 1939:

La lista seguente è ricavata da Arie Perliger et Leonard Weinberg, Totalitarian Movements & Political Religions, Vol. 4, No. 3 (2003) pagg. 91-118. La lista include solo gli attentati che causarono morti. Non sono incluse quelli che causarono solo feriti o danni materiali. In tutto, l'Irgun si rese responsabile di almeno 60 distinte azioni terroristiche nel periodo osservato.

20 aprile 1936 - vengono assassinati due contadini arabi addetti ad una piantagione di banane.
marzo 1937 - due arabi sono uccisi sulla spiaggia di bat-Yam.
14 novembre 1937 - sei arabi sono uccisi da numerose fucilate a Gerusalemme.
12 aprile 1938 - un attentato dinamitardo contro un treno ad Haifa causa la morte di due arabi e di due poliziotti britannici.
17 aprile 1938 - un arabo resta ucciso da un attentato dinamitardo condotto contro un caffé ad Haifa.
17 maggio 1938 - una bomba posta su un bus in servizio di linea Gerusalemme-Haifa causa la morte di un poliziotto arabo.
24 maggio 1938 - tre arabi sono ucciso da colpi d'arma da fuoco ad Haifa.
23 giugno 1938 - due arabi sono assassinati presso Tel-Aviv.
26 giugno 1938 - un attentato dinamitardo uccide sette arabi a Jaffa.
27 giugno 1938 - un arabo viene ucciso dentro un ospedale di Haifa.
5 luglio 1938 - sette arabi sono assassinati a fucilate a Tel-Aviv.
nello stesso giorno - tre arabi restano uccisi da una bomba fatta esplodere a bordo di un autobus a Gerusalemme.
Nello stesso giorno - ancora un altro arabo viene assassinato a Gerusalemme.
6 luglio 1938 - 23 morti vengono causati da un singolo attentato terroristico perpetrato dall'irgun: diciotto arabi e 5 ebrei restano uccisi dall'esplosione di due bombe nascoste nel mercato arabo di Melon ad Haifa.
8 luglio 1938 - quattro arabi sono assassinati da una bomba a Gerusalemme.
16 luglio 1938 - una bomba nascosta in un mercato di Gerusalemme uccide dieci arabi.

Mohamed El Rahbeiny 22.08.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Questa razza degli angeli ci hanno rotto le scatole!

Angelo farina 21.08.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

per arafat


tanto che dici che gli ebrei ti rompono le scatole da quando sono stati creati

bè sappi che nn è possibile perchè voi siete venuti dopo
ti dimentichi che l'islam è una ramificazione dell'ebraismo

shalom alehem 19.08.06 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Per gli Israeliani:
Ma voi seteggiate mica il giorno della guerra di Kippur?????????
Attenzione:so che kippur è una festa degli ebrei,ma sto chiedeno se festeggiate in israele la vittoria della guerra del 1973?
ISRAELIANI......VIVETE IN PACE E LASCITA CHE GLI ALTRI VIVONO..........................!
LA DISCUSSIONE E' FINITA CON VOI CHE FATE SCHIFO!
SPERO DI TROVARE UN ISRAELIANO BRAVO E INTELLIGENTE CON CUI DISCUTERE!

mohamed Elrah 19.08.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

voglio la juve in serie c

l. moggi 18.08.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

vedi grillo nn hai bisogno di fare il comico per far ridere

federico murani 17.08.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Mohamed,
Preso dal sito che tu ci hai consigliato di visitare:truppe combattenti: Israele 415.000 contro: Egitto 800.000-Siria 150.000- Iraq 60.000
Giordania n/p- Marocco tre brigate-tunisia 1.000-
Sudan 3.500-Uganda n/p- Palestina n/p-Cuba 1.500 + carrarmati e elicotteri-
Libia 1 milione di dollari all'Egitto + aerei da combattimento- Arabia Sauduta e Kuwait aiuto economica + forze da combattimento- Algeria Aerei da combattimento e bombardieri + brigate armate + dozzine di carriarmati- Uganda n/p- Il tutto con l'appoggio dell URSS dietro. Non c'e che dire una lotta alla pari( dicevi che Israele vuole sopraffare tutti?). Se poi guardi i morti: Israele
2656 voialtri 8528. Feriti: Israele 7250, voialtri
19540, carrarmati distrutti: Israele 400, voialtri
2250, aerei abbattuti; Israele 102, voialtri 432.
Se poi vai a tre quarti di pagine ci sono le zone occupate al momento del cessate il fuoco: le verdi sono di Israele, le rosse le vostre (guarda anche in alto tra libano e Siria). Inoltre puoi leggere la storia (Egypt's trapped Third army).
Sei ancora sicuro che la guerra l'avete vinta voi?
E adesso non dirmi che queste informazioni sono faziose perche' il sito lo hai raccomandato tu!!!

alvaro connio 17.08.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
ATTENZIONE: E' STATO INDETTO UN CONCORSO A PREMI PER LA REALIZZAZIONE DELLE MIGLIORI VIGNETTE SULL'OLOCAUSTO!

DOPO LE VIGNETTE SU MAOMETTO ECCO LE VIGNETTE SULLE VITTIME DELL'OLOCAUSTO!

LA STUPIDITA' NON HA LIMITI!!!
*************************************************
Clicca sul mio nome per la notizia.

Massimiliano Borella 17.08.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

ma che billa boesia... tutti grandi boeti dalle tue barti eh? ce ne dici un'altra bir favore? Carducci e Pascoli sono dei dilettanti al confronto!

walter hassan 17.08.06 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Buondi ai dubbiosi!

A proposito di dubbi!
Non centra nulla col post,ma questa informazione diventera' un dubbio atroce per molti:

Per esempio. 1938: L'Annuario Mondiale ("World Almanac") censisce 15.688.259 ebrei, in tutto il mondo. Questo dato è fornito al "World Almanac" dall' "American Jewish Committee" (Comitato Ebreo Americano) e, altresì, dal "Jewish Statistical Bureau of the Synagogues of America 1948: Secondo un articolo apparso nel "New York Times" del 22 febbraio 1948, firmato dal Mr. Hanson W. Baldwin, esperto di questioni demografiche del giornale,gli ebrei esistenti in tutto il mondo sono valutati tra i 15.600.000 e i 18.700.000. Va detto che oltretutto il direttore e proprietario del giornale è l'ebreo Arthur Sulzberger, noto come sostenitore incondizionato del Sionismo.

Qualcosa NON TORNA !

Il "dubbio" assale?
A me no!


www.thu le-tosca na.com

E:R:W:I:N- T:H:U:L:E 17.08.06 09:36| 
 |
Rispondi al commento

tanti aspettano per vedere chi romperà la tregua

cosa aspettate a fare tanto qualsiasi cosa succederà la colpa sarà di israele.

se piovera un missile su haifa diranno che se lo sono sparato loro stessi.

federico murani 16.08.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto e che c'e chi parla di storia e chi di favole che gli sono state raccontate da bambino.
Ora io dico: anch'io da piccolo sentivo mio nonno raccontarmi le storie del lupo mannaro, della pantafica o delle bruje, e io ci credevo. Poi pero sono cresciuto ed ho cominciato a ragionare con la mia testa e adesso non ci credo piu'.
Qualcuno invece non vuole crescere, o meglio preferisce continuare a guardare la storia solo da una parte.

alvaro connio 16.08.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Per H.G:
E' vero che l'Egitto ha cominciato per primo la guerra del 6/10/1973, ma lo sai molto bene che Israele aveva conquistato tutto il Sinai!!!!
Quindi era una guerra di liberazione del Sinai e questo l'avevo scritto nell'ultimo intervento,e se non l'avevi letto bene te lo scritto adesso in chiaro.
Poi sai che il presidente egiziano aveva tentato tante volte di far ritirare le truppe israeliane un pò dietro dal canale di Suez ma Israele non ha voluto ritirasi per un centimetro.
Ho visto "GOLDA" il vostro ex premier prima della guerra in un programma televisivo che voleva tutto............!
E' giusto dire che non tutti i ministri in Israele volevano tenere per sempre il Sinai....!per esempio "Muse Dayan" o non so come lo scivete.Ma la maggioranza volevano tenerla per sempre.
IN FINE LA STORIA DIMOSTRA CHE ISRAELE CONQUIESTAVA E GLI ARABI SI DIFENDEVANO.
Ti faccio una domanda:
Perche Israele ha attaccato l'Egitto nel 1956???
e Ha comiciato per primo nel 1967...e poi nel 1982 e 1996 e in fine nel 2006 commettendo dei grande massacri come sempre(i 2 soldati rapiti cerano nella zona occupata al sud del Libano e lo sai bene).
Poi il discorso " ci avete attaccato il giorno di Kippur quando tutti gli ebrei digiunano per 25 ore"
SAI BENE CHE GLI EGIZIANI ERANO NEL MESE DI DIGIUNO "RAMADAN" precisamente nel 10/ramadan.
Quindi anche i nostri soldati erano tutti a digiuno.
Poi smettila di girare i fatti...!tutti lo sanno che abbiamo vinto nel 1973 con tanto coraggio.
Sai bene quanti ostacoli cerano in questa guerra contro gli egiziani.
Il canale di Suez che vi proteggeva e "Bar Lev Line" che era terribile ed era impossibile da atteraversare.
guarda qua che ti sarà utile:http://en.wikipedia.org/wiki/Bar_Lev_Line.
Quando dici "serve da deterrente anche perche nn ha mai dimostrato di voler utilizzarle cosi perche ne aveva voglia", ISRAELE NON PUò USRARE L'ARMA NUCLEARE PERCHE SEMPLICEMENTE SPARICE ANCHE LEI dalla mappa,xke è in mezzo.
Ma abiti in Italia tu?

Mohamed El Rahbeiny 16.08.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bu

Gabriele Cetorelli 16.08.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, solo oggi leggo questo articolo ma il tema è sempre attuale. Mi riferisco al modo in cui associ ebrei, americani e Israele in una matassa emotiva, il "male", senza alcuna base fattuale, culturale o storica. Ti prego solo di riflettere su questi punti:
1. Il caso Gibson; riguarda un problema di rapporti fra un regista attore notoriamente integralista e la società civile, non solo ebraica, che ha reagito. Se un opinion leader esprime sentimenti negativi e volgarmente razzisti e maschilisti, secondo te non ha più reponsabilità di una persona comune, come me
o altri che intervengono sul tuo blog? E che c'entra l'affermazione, da tempo non più vera, dei "produttori ebrei" ovviamente "vendicativi"? Non sarà una razionalizzazione di pregiudizi comuni?
2. La tua associazione d'idee fra ebrei e Israele è incondizionata. Se tu approfondissi questo argomento, capiresti che non è così scontato. In Italia vedi Ovadia, Lerner ecc.
3. Israele fa paura, temi per i tuoi figli. E' la tua posizione, la rispetto. Però supera le emozioni e leggi la storia del Medio Oriente molto ben documentata da Carlo Panella, ne "Il Libro Nero dei regimi islamici - 1914/2006" e la documentazione in: "Eurabia, the euro arabian axis" di Bat Ye'or. E' una storia molto complessa e non si può semplificare con le frasi fatte; questo va bene per agitare la piazza, non per comprendere. La storia del M.O. vede l'espansione del jihadismo islamico e del neo-imperialismo dell'Iran sciita e dei suoi lacché, in concorrenza diretta con i sunniti salafiti di Al Quaeda. E' questo imperialismo islamico, col suo petrolio che fa abbassare le orecchie all'Europa, che minaccia i nostri figli e quelli degli islamici moderati, non la guerra d'Israele che difende la sua sovranità, pur commettendo gravi errori, da minacce concrete di annientamento fisico. Chi ha scatenato la guerra e lasciato i civili a fare da scudi umani ("martiri" se preferisci) ai depositi di armi è l'Hezbollah. Perché questi non li temi?

Dario Querce 16.08.06 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Per angelo testa:
Jasha Poliakine
H.G
Walter Hassan:
Speriamo che la pace ci sia per sempre ma finchè ci sono paesi come Israele e America che continuano a rompere le scatole agli essere umani e di fare il compito del poliziotto del mondo non ci sarà MAAAAAAAAAAAAAAAAI pace.
angelo testa,parli del disarmo di Hezbollah e non parli del disarmo di Israele che è pieno fino all'orlo di armi avanzatissimi ed è l'unico paese che ha arama NUCLEARE.....!e lo sa tutto il mondo ma stanno tutti zitti.
SII UN Pò GIUSTO E ONESTO TU E I TUOI AMICI ISRAELIANI............!
Basta avere 1000 bilance.....!
Quando si parla del disarmo di Hezbollah si deve disarmarsi anche israele di tutti questi maledetti armi che ne ha!
PRATICAMENTE ISRAELE VUOLE UNA ZONA VUOTA DI AMRI E DI AVERE IL MONOPOLIO DELLE ARMI?????
Ma questo ve lo sognato....!
DOVETE IMPARARE AD USARE LA TESTA E NON I MUSCOLI
SONO ARRIVATO AD UNA CREDENZA IMPORTANTE:
NON SI PUO' DISCUTERE CON GLI ISRAELIANI....!
LORO CAPISCONO IL LINGUAGGIO DELLA PACE QUANDO VENGONO PICCHIATI PESANTEMENTE COME EGITTO AVEVA FATTO NEL 1973.
E SI VEDE CHE LORO VOGLIONO PRENDERE UNA ALTRA BOTTA FORTE PER SVEGLIARSI DA QUESTO SOGNO DI POTER IN CUI VIVONO!
SVEGLIATEEEEEEEVI ISRAELIANI...........!
vivete in pace e lasciati che gli altri vivono!
aaaaah, dimenticavo;
angelo testa,Jasha Poliakine,H.G e Walter Hassan sono secondo me la stessa persona.

Mohamed El Rahbeiny 16.08.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Medio Oriente e l'Europa dovranno diventare JHDENREIN.
Solo così non ci saranno piu' tensioni .

Il MADAGASCAR!!!!

Perchè lo ZIO carissimo Adolfo non lo ha messo in pratica?

erw.in www.thu,le-tosca,na.com

E:R:W:I:N- T:H:U:L:E 16.08.06 07:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente la pace è arrivata. Spero che adesso le forze ONU facciano il loro dovere insieme alle forze armate del Libano e disarmino gli Hezbollah.
Questo nel mondo ideale, ma nel reale ci saranno mille pretesti. Se non vengono perseguiti i veri mandanti, Siria e Iran, non si arriverà mai a niente. Svegliatevi palestinesi, avete una nazione da costruire! Non vi fate mandare al massacro da Leader che fanno il loro interesse e non il vostro.

angelo testa 16.08.06 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Per Jasha Poliakine
alvaro connio
H.G.:
Eccovi il link che dimostra che Israele ha ricevuto durante la guerra del 1973 una quantità enorme di armi nuovissimi dall'AMERICA dopo la DISTRUZIONE TOTALE DEL SUO MILITARE, e questa operazione si chiamava "Nickel Grass" vi consiglio di leggerlo che è molto utili e mostra bene ciò che avevo detto 100000 volte prima.

http://yom-kippur.tripod.com/NickelGrass.htm

H.G e alvaro connio Godetevi informazioni che non potete mai ottenere nel vostro paese "dimocratico".......!
VIVEVTE IN PACE E LASICATE E CHE GLI ALTRI VIVONO ANCHE LORO..........!
NON POTETE SOTTOMETTERE 300 MILIONI DI PERSONE........!
CHE QUESTO VI SIA CHIARO...!

mohamed El Rahbeiny 15.08.06 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Jasha Poliakine
alvaro connio :
Allora sig jasha sono contento che il tuo modo di discutere si è migliorato tanto finalmente dopo una guerra di parole che abbiamo fatto ma mi avevate spinto ad attaccare in questa maniera e ovviamente dicevo solo informazioni vere.
Però ti devi vergognare sicuramente dal comportamente del tuo caro amico H.G che mi aveva minacciato in maniera terribile e tu hai giustificato la sua minaccia,invece dovevi dirgli con tanto coraggio che quello che ha fatto era tremendo!
Invece per le vostre accuse che io non ho mai portato informazioni e vivo nei sogni come dice il sig. (alvaro connio)che ha detto che USA non aveva fornito armi ad israele!!buggie varie.
per esempio la guerra della liberazione del Sinai del 1973 che ABBIAMO VINTO E LO SA TUTTO IL MONDO!
Bè se non lo sapete vi passo questo documento importante che mostra come Israele ha ricevuto durante la guerra del 73 una quantità enorme di armi nuovissimi dall'AMERICA dopo la DISTRUZIONE TOTALE DEL SUO MILITARE, e questa operazione si chiamava "Nickel Grass" vi consiglio di leggerlo che è molto utili e mostra bene ciò che avevo detto 100000 volte prima.
Invece per Hezbollah che vi ha cacciato via dal sud del Libano come tutto il mondo ha visto prima le vostre perdite di soldati e carri armati che erano come i topi e sono stati schiacciati + di cento,e i vostri invasori tutti cacciati via e abbastanza morti 117 soldati morti(ma che vittoria...!)nonostante che voi avevate le armi migliori sul pianete terra ma non vi ha servito per niente....!
Ricordate che per vincere non basta avere buoni armi ma bisogna avere cervello per usarli e sopratutto CORAGGIO che non lo avevate mai!e in fine un militare deve aver giusta ragione per fare una guerra...ma la vostra è stata solo massacri ai civili e basta.
HEZBOLLAH SI DIFENDEVA SOLAMENTE E QUANDO LANCIAVA I MISSILI ERA SOLO UNA REAZIONE!
VOI ISRAELIANI AVETE LA CAPACITA' DI GIRARE I FATTI IN MANIERA INCREDIBILE!!!COMPLIMENTI.

Mohamed El Rahbeiny 15.08.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora Mohammed, o ci sei, o ci fai, si dice a roma. Riporto l'attenzione sul fatto che non sei stato in grado di riportare ne un mio insulto ne una mia minaccia. Quello che hai fatto (come al solito evitando, qualsiasi risposta seria) è stato riportare la giustificazione che davo delle risposte date a te da un terzo. Non solo, ma hai anche riportato parzialmente il mio post, perché la parte seguente, che come ben sai non hai avuto l'onestà di riportare era centrale. Fra l'altro forse c'è bisogno di un chiarimento generale. Hezbollah, che lo si voglia vedere o no, è un'organizzazione terroristica, tanto che lo stesso ONU (le cui risoluzioni contro Israele sono state più di tutte le altre messe insieme), ne aveva comandato il disarmo al goveno libanese (che se ne è fregato e si è tenuto i suoi soldatini per rompere le palle a Israele). Quando tu dici: "che eroi", "viva hezbollah", "falli fuori tutti", o leggi commosso il post di quell'assassino che dice che ogni giorno è fausto perché muoiono dieci soldati israeliani, proclami (forse non te ne rendi conto), un'identità di intenzioni tra te e i terroristi: guerra e distruzione agli ebrei, a Israele, agli USA, all'occidente "crociato". Pertanto il tipo di risposte che ricevi sono pressappoco le stesse che un israeliano, sulla cui testa piovono bombe e arti quotidianamente, darebbe a un terrorista. E cioè che sei una persona malvagia, e che di te (non in quanto Mohammed, ma in quanto terrorista e assassino, se hai seguito il ragionamento) si augura la scomparsa prima possibile. Anche peché si tratta di te -terrorista- o dei miei figli che vanno a scuola. Capisci ora il perché vieni attaccato verbalmente? Sono sicuro che data la tua età, che presumo giovane, non ti sei reso conto del peso delle tue parole. Sono certo che non speri veramente nella scomparsa di Israele, tuttavia ti consiglio solo un po' più di attenzione quando esprimi un'opinione. Ti saluto e ti auguro buone vacanze

Jasha Poliakine 15.08.06 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Jasha Poliakine
H. G.:
Sono stufo delle vostre continue minacce che mi fate sempre;
Qui voglio fare vedere a tutti le minacce che mi state faccendo voi 2 e mi augurate la morte sotto le mani dei vostri fratelli israeliani!

Mostro a tutti qua la vostra inciviltà e la vostra voglia di uccidermi! e non so perche mi oddiate cosi tanto????
Forse perche Hezbollah ha vinto la guerra e voi arrognati l'avete persa ma non voltete confessare la realtà???

leggete cosa mi dice il sig Jasha Poliakine :

"Vuoi una risposta per chi ti ha augurato di essere nella lista di Israele. Tu inneggi a Hezbollah,e ti lamenti anche? Bel coraggio! mi stupisce che nessuno abbia ancora minacciato di venirti a tagliare la gola sotto casa!"
MA CHE BELLISSIMA CIVILTA' GRANDE SIGNORE RISPETTOSO..........!
Adesso leggete cosa mi aveva detto il sig H.G.:
"SPERO CHE TU SIA NELLA LISTA DI ISRAELE E SAI BENE DOVUNQUE SCAPPI TI PRENDERANNO"
MA COME SIETE DIMOCRATICI!?! CHIUNQUE VI VA CONTRO LO FATE FUORI SUBITO,COME I VOSTRI BIMBI E RABBINN CHE SCRIVONO SULLE BOMBO "DIE WITH LOVE"
E avevo chiesto al sig H.G. di rispondermi se ha il coraggio di commentare la sua minaccia e in fine mi ha risposto in quel modo:
"ti rispondo io
perchè sei una persona malvagia
per quanto mi riguarda solo a parole
se poi pratichi bè allora stai tranquillo che sarai gia noto quindi pagherai il conto tutto qui"
Grazie ancora della tua bellissima maniera civile!!!
Mi scuso tanto con le brave persone in questo blog ma volevo solo portare alla luce e far scoprire queste persone per tutti,cosi capiscono con chi stanno parlando e capiscono che sanno solo oddiare e minacciare come i loro compaesani......!
NOTA RIPETUTA TANTI VOLTE NEI MIEIE INTERVENTI:
IO NON CE L'HO CON GLI EBREI!LO GIURO MA SONO CONTRO LE PERSONE CATTIVE CHE GODONO LA MORTE DEI CIVILI E I BAMBINI!
ISRAELE HA IL DIRITTO DI VIVERE MA IN PAAAAACE SENZA ROMPERE LE SCATOLE A NESSUNO E DEVE CAPIRE CHE ESISTE IL DIALOGO!
grazie mille.

Mohamed El Rahbeiny 15.08.06 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AM ISRAEL HAI!

Jasha Poliakine 14.08.06 20:46| 
 |
Rispondi al commento

AM ISRAEL HAI!!

walter hassan 14.08.06 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Per
Calisi Paolo
H.G.:
siete sempre voi questa banda che minaccia sempre e usa un brutto linguaggio offensivo!
Ma vergognatevi.......!
il sig. Calisi Paolo: racconta delle cose veramente strane e delle buggie che non finiscono più....
Tutto il mondo sa e ha visto cadere 1140 cittadini libanesi la maggiorn parte bimbi e donne e anziani e questa gente viene a raccontare roba strana!
e i maritiri che sono caduti in Cana e altri massacri ???????????facevano finta di morire anche loro?!?
e se hai visto solo le foto del massacro di cana del 1996 eccoti le foto del massacro di cana2:

http://h5n1.ilcannocchiale.it/

VERGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOGNAAAAAAAAAAAAA!
e di guardare in faccia la realtà,e lasce stare le tue buggie!

il sig. H.G anche lui che è innamorato del linguaggio offensivo e soprattutto le minacce che non finiscono + ma devo dire che mi hanno fatto ridere un casino....!
rispondi per favore a questa domanda davanti a tutti in questo blog;
Ma perche mi hai detto una volta
"SPERO CHE TU SIA NELLA LISTA DI ISRAELE E SAI BENE DOVUNQUE SCAPPI TI PRENDERANNO"??????????
ma non ti vergogni??poi mi accusi che sono assassino???bhè è chiaro a tutto il mondo che i tuoi fratelli israeliani che tu supporti troppo massacrvano solo civili e soprattutto bambini!
e abbiamo visto tutti le foto dei "bambini israeliani" che firmano "DIE WITH LOVE" ai bimbi del libano!!!!!!!e non hai avuto il coraggio a criticare ste schifose foto!
Volete vivere in pace come dici tu???ma dopo aver fatto tutti gli arabi come schiavi e creando il grande Israele "dal NILO all'EUFRATE"
Questo vi lo sognate H.G.
Perde sempre chi attacca e ammazza e distrugge!
Da quando siete in medio oriente fate solo guerra!
se rimanete in pace lì nessuno vi tocca ma siete sempre voi ad attaccare.........!
TUTTO Il MONDO LO SA e l'ha visto.
Grazie per le tue solite offese!

Mohamed El Rahbeiny 14.08.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Con gli israeliani è inutile il dialogo.
Accettano il dialogo solo da una posizione di forza imponendo condizioni.
E' per questo che presto le armi torneranno a parlare.

Pensate a come sarebbe bello il mondo senza Israele.
Non ci sarebbero piu' kamikaze disperati e non ci sarebbe piu' questo bombardamento mediatico che cerca di farci odiare gli arabi.

... credo che sia l'ora di sbarazzarsi di questo inutile fardello che sono le religioni.
Io non dico di accoppare ogni israeliano o arabo. Dico che dovete smetterla di essere arabi ed israeliani ad oltranza. comportatevi da esseri umani e basta. Al massimo ignoratevi reciprocamente.

Io sarei per un mandato dell'Onu veramente rigoroso. Al primo che fa ripartire le ostilità viene mazzolato come dio comanda. Ci vuole un deterrente.

Fedele Pacciani 14.08.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per Mohammed.


Visto che visiti il cannocchiale.it
hai fisto o no tutte quelle farse giornalistiche

Ma quella donna che piange per sette case dfferenti ? Erano tutte sue?

il ragazzo che stranamente quando vede che nn ci sono vittime per le telecamere si infila lui sotto le macerie?

Tutta una parte della città che fuma quando in realtà era solo un palazzo?

un caccia israeliano che spara molti missili quando invece era un sistema difensivo per eludere missili sparati da terra?

foto di cana quando invece erano del 1996?

ti comunico che i stessi taroccatori hanno ammesso di averlo fatto e si sono scusati


tu questo nn l'hai visto?
nn strillo al massacro per quella bimba pestata per aver schiacciato un tappetino?

Calisi Paolo 14.08.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Per Jasha Poliakine:
Ma cosa stai dicendo??
Io ci ho provato 1000 volte a dialogare con voi(G.H,HASSAN,TE,e altri che hanno le stsse vostre idee)
Se rileggi i miei interventi sotto forse capirà!!!
ma niente da fare,non so perche usi sempre e solamente il liguaggio offensivo?senza rispondermi
ma perche non riesci a dare degli informazioni?
forse perche non ne hai abbastanza!?!
Ho fatto tanti interventi pieni di informzaioni vere e reali,non delle ipostesi ma tu scrivi sempre le solite cose inutili;
Prese in giro,linguaggio troppo offensivo e delle negazioni ma senza dare delle risposte!
sappi che io non ce l'ho con gli ebrei ma solo con certi israeliani e non tutti nemmeno.
Io conoscevo una ragazza israeliana e avevamo un rapporto non male,e ridevamo senza problemi addirittura ho la sua foto ancora e penso che lei abbia ancora la mia.
Ma il problema si trova nelle persone cattive che vogliono vedere tutti gli arabi morti e ci rimangono contentissimi godendo lo spettacolo con tanta felicità.......!
Ricordati del sig. H.G che mi ha detto "Spero che tu sia nella lista di Israele e sai se scappi dvunque ti prendono"!
Voglio la tua risposta almeno per una volta su questa minacia che mi aveva fatto H.G??
Sentiamo la tua risposta!

Mohamed El Rahbeiny 14.08.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da quando Isdraele è entrato con prepotenza nel medio oriente nel 1950 in quella zona sono scoppiate un casino di guerre, per cui è una cosa oggettiva dire che isdraele porta le guerre perchè i fatti lo dimostrano che è vero.

non esiste che uno stato invada e distrugga intere città solo per un groppo di piccolissimi miliziani, è come se lo stato italiano bombarda tutta la sicilia per distruggere la mafia.

si dice sempre che isdraele è lo stato più democratico del medio oriente ma i fatti dimostrano tutt'altro:
si parla tanto dei paesi con regime musulmano che dovrebbero per entrare im uma democrazia essere laici e invece lunico statto dichiarato di avere una religione principale è isdraele.
vi sembra un paese democratico un paese che da la chittadinanza a un bambino appena nato in un altro paese basta che sia ebreo, e un palestinese che abita li da trenta anni non può averla.
questa vergogni deve finire queste false informazioni devono smettere

tamer hassan 14.08.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Magari rispondi a quello che io ho scritto in precedenza, poi possiamo continuare. Scusa tanto Mohammed, ma l'unica cosa che sai dire è "viva hezbollah" e poco altro, tanto meno rispondi alle questioni che ti vengono sottoposte. Perdonami ma non trovo costruttivo il dialogo con te. Perde tempo Hassan a risponderti.

AM ISRAEL HAI

Jasha Poliakine 14.08.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per
Jasha Poliakine
H. G
walter Hassan
Dove siete spariti?? voi che eravate contenti e orgoliosi dell'invasioni del libano e difendevate i soldati assassini israeliani che hanno massacrato 1140 civili la magior parte bimbi e donne.....!

VITTTTTTTOOOOOOOORIA DI HEZBOLLAH!!!!!!!

Evvia Hezbollah....Evvia Hezbollah.........Evvia Hezbollah..........Evvia Hezbollah.........Evvia Hezbollah.
Ha fatto fuori le truppe invasori di Israele!!!
Si stanno ritirando come i conigli sotto i colpi duri degli eroi dei HEZBOLLAH!!!
Che bello........che eroooooooooooooi
E' stato formidabile....!
Mentre gli israeliani come hanno abituato il mondo commettono sempre dei massacri schifosi mentre che si ritirano ma io non ho mai visto gente cosi incivili come questi soldati!

Mohamed El Rahbeiny 14.08.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La guerra, la violenza, sono generate dalla paura. Chi ha paura, chi prova angoscia e insicurezza, reagisce con violenza.

Se ho la bomba atomica posso stare tranquillo che nessuno mi attaccherà.
Ti attacco non per dimostrare la mia forza, ma per difendermi. Ti conquisto, ti sottometto così posso stare tranquillo che tu non lo farai nei miei confronti qualora dovresti trovarti in vantaggio.

Conquisto il mondo non per una volontà di potenza, ma perchè così facendo, avendo tutto sottocontrollo, sono tranquillo, nessuno può attaccarmi.


Il sentimento più diffuso al mondo è la paura della morte. Solo chi non ha paura della morte vive sereno, è pacifico, è veramente libero e vive intensamente.

Se le risorse alimentari stanno finendo provo paura, paura di morire, allora attacco il granaio del vicino per sopravvivere.
La paura del diverso, la paura dell'uomo nero... provo ostilità per chi è diverso da me perchè mi dà insicurezza, mi crea angoscia, dilata il recinto di sicurezza che mi sono creato attorno, fa vacillare le mie convinzioni, pertanto ho paura di perdermi, di morire.

La paura della morte è la paura della vita.
I santi, gli eroi, i pacifici, le persone altruiste e generose, i solidali, i virtuosi, non hanno paura di morire, non hanno paura della vita, sanno vivere.

Francesco Marillo Commentatore in marcia al V2day 13.08.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Quella del Libano e' la terza guerra che George W. ha perso con un'umiliante sconfitta. Vi ricordate del re Mida? Ecco lui e' simile a quel re, solo che tutto quello che tocca si trasforma in m...a.

Enrico Rossi 13.08.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Per ogni essere umano civile che gli sono rimasti un pò di sentimeni:
e non per quelli che vedono queste foto e ci godono!!!

PER UN MUSEO DEI CRIMINI ISRAELIANI- DALLA PALESTINA AL LIBANO nel nuovo massacro del 2006 PER NON DIMENTICARE-PER RICORDARE
PER CAPIRE CHI SONO I VERI ASSASSINI.

Per favore guardate qua:

http://h5n1.ilcannocchiale.it/

Sono degli immagini che;
spezano il cuore.........
dividono l'anima in 2......
fa scorrere le lacrime all'infinto come l'acuqa di un fiume che scorre dalla sua sorgente.......!
Questi non sono umani....!

Mohamed El Rahbeiny 13.08.06 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Mr. "Gianfranco Fini"
Non credo di avere scritto alcuna provocazione nei tuoi o nei riguardi di chiunque altro. Anzi, io a differenza di te, rispetto chi ha un'opinione diversa dalla mia. Scrivi che i nostri scritti sono un insulto alla intelligenza, e condisci il tutto con qualche spruzzata di paranoia, come quando dici che siamo una sola fantomatica persona. L'unica conclusione è che è il dialogo a farvi paura, perché le vostre granitiche convinzioni, dietro alle quali nascondete l'odio che vi divora, si disintegrano con un niente. Non parliamo poi del caro Mohammed, al quale non vediamo l'ora di dare la cittadinanza, se non gliela abbiamo già data, che, dismessi finalmente i panni dell'intellettuale, lungi dal rispondere concretamente alle questioni che gli vengono sottoposte, gioisce della morte dei soldati israeliani e professa la sua identificazione spirituale con il terrorismo. La differenza di livello è che per me, ebreo e sionista, un morto è sempre un morto, e la sua dipartita mi da dolore a prescindere. Per te, filoterrorista, più sangue ebraico-israeliano-occidentale scorre, meglio è. Mi chiedo solo perché allora sei qui in occidente. Venderemo cara la pelle

AM ISRAEL HAI

Jasha Poliakine 13.08.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno è fausto.

almeno 10 soldati israeliani vengono fatti fuori.

Forza Hezbollah. Falli fuori tutti.

Fedele Pacciani 13.08.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Israele continua i suoi massacri contro i civili.....!e L'ONU sta zitta e non dice nemmeno una parola contro!
E' ovvio xkè c'è l'America che la copre benissimo,e quei civili che stanno morendo sono nullità per loro!?!
Invece Hezbollah sta lavorando benissimo nella sua resistenza.....!
FORZA HEZBOLLAH
EVVIVA HEZBOLLAH

Mohamed El Rahbeiny 13.08.06 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
credo che sarebbe utile da parte tua trovare una soluzione al problema di tutti questi individui, sestieri, poliakine, connio, ecc., che, probabilmente pagati a cottimo, forse un'unica persona, infestano il blog e ne vanificano il significato. Il tema era molto interessante, in particolare quello rimosso dall'agenda dei nostri amati politici dell'uscita dalla nato e della chiusura delle basi americane in Italia. Tema caro ad una sinistra che non c'è più e che ha avuto conseguenze drammatiche per noi. Parlo in particolare dei cosiddetti attentati fascisti, dalla Banca dell'agricoltura in avanti, e dell'uso colonialista che si fa oggi di questa organizzazione militare. I post di questa gentaglia sono provocazioni volute e un insulto all'intelligenza; tengono lontano chi vorrebbe scrivere qualcosa di più sensato. Anch'io sono caduto, almeno in parte, nella provocazione ma con la presente passo e chiudo: che si lecchino tra di loro.

Gianfranco Fini 13.08.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va bene che siamo in casa vostra....provate un pò a pensare cosa sarebbe il blog senza NOi che vi postiamo!

Se riusciste a capire questo...la smettereste di censurare e cancellare i post!
MA...voi siete i GIUSTI !
SIETE autoreferenziali!
Ah !
Quanto aveva ragione GABER !...
IO SE FOSSI DIO!

NO! Voi siete dio!

Ma non lo sapete che ...dio è morto?
Pensava di avere un antidio in se' e si è suicidato.

Erw.in

er- win 13.08.06 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Jasha Poliakine
i ragazzi di 17 anni difendono la patria e quelli di 25 assassinano con le bombe gli innocenti nei loro edifici. Oggi altri 20 morti e chissa' quanti feriti in questa maniera. Complimenti!

Enrico Rossi 12.08.06 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Paolo Calisi, volevo ringraziare te e tutta la gente che come te usa la testa, e che sostiene noi, ebrei e israeliani, anche quando tutto il mondo ci da addosso. Sono le persone come voi, che riscaldano il cuore dei ragazzi di 17 anni che ora sono al confine per difendere la loro patria e le loro famiglie, nonché anche la nostra libertà. Grazie a tutti.

AM Israel Hai

Jasha Poliakine 12.08.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La situazione in Medio Oriente , fa veramente male a tutti e forse c'e' anche la paura , non so quanto fondata , che ci possano essere ripercussioni su più ampia scala.

Mimmo Colombo 12.08.06 14:28| 
 |
Rispondi al commento

CAro beppe,
Un mesetto fa ero in Italia e in una libreria ho visto un tuo libro( non ricordo quale). Volevo comprarlo ma poi leggendo la prefazione dicevi(non sono testuali parole ma riassumono): qualche anno fa ho fatto una pubblicita' ma poi ho capito cosa c'era dietro, mi sono pentito e ho smesso, poi ho iniziato una crociata contro internet ma poi ho capito la sua utilita' e adesso mi pento di quello che ho detto o fatto. Quindi tra un po ti pentirai di quello che hai scritto in questo blog e non lo rifarai, ma intanto la cloaca l'hai aperta. Bravo.
P.S. Il tuo libro non l'ho piu' comprato e ne sono sempre piu contento.

alvaro connio 12.08.06 13:44| 
 |
Rispondi al commento

7 Agosto 2006

BAMBINA PESTATA A SANGUE, aveva calpestato il tappetino da preghiera dell'imam...


Nihad, una bambina di 6 anni, si è macchiata di un crimine terribile. Ha inavvertitamente calpestato il tappetino da preghiera dell'imam Moustafa Nazrak...

Il buon Moustafa si è scusato con i genitori dicendo che gli occhi neri, le ecchimosi e la frattura multipla al setto nasale sono un problema facilmente risolvibile: un bel burka e non si vedrà più niente!

guardate la foto di come è stata ridotta
è una cosa abominevole

http://s1m0ne.ilcannocchiale.it/

questa è la vostra civiltà?

dopo questo mi sembra evidente come possano usare bambini come scudi

pacifisti dove eravate mentre quella bambina veniva pestata

Calisi Paolo 12.08.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Alvaro Connio, hai detto proprio bene....si, gli Israeliani non permettono di far arrivare cibo, medicinali, ecc ma permettono agli iraniani e ai siriani di fornire gli hetzbolla di razzi ogni giorno di gittate più grandi...è già...è proprio il governo Israeliano che vuole la sua stessa distruzione....SVEGLIA...agli hetzbollah agli Iraniani e ai Siriani dei civili Libanesi non gliene sbatte una minchia...il solo loro scopo è rompere il cazzo agli israeliani!!!Non ho mai visto un hetzbollha o un kamikaze lanciare volantini a Haifa cn scritto ATTENZIONE STANNO PER ARRIVARE RAZZI O ATTENZIONE MI STO PER FAR SALTARE IN ARIA!!....Gli Israeliani almeno avvertono prima...e fanno in tutti i modi per risparmiare i civili...ma purtroppo sono proprio gli hetzbollah che vogliono che i civili libanesi muoiano cosicchè il mondo se la prenda cn il loro nemico...Israele appunto...
Ragazzi...io continuo a sostenere Israele...almeno è un popolo di gente con le palle che fa tutto per difendersi da queste teste di c....!!!!...voi continuate pure a dire che gli americani sono degli assassini...intanto se nn c'erano gli americani...nessuno ci avrebbe salvato il culo nel 45!!e continuate a dire che gli ebrei hanno la coda....intanto stanno combattendo contro un nemico che in futuro potremo trovarci anche noi italiani dentro casa!!!...anzi...molto probabilmente già c'è visto che alcuni responsabili del 9/11 sn stati arrestati proprio qua in italia...
Forse affinchè possiate capire realmente cm stanno andando le cose dovreste vivere in prima persona quello che stanno vivendo li...nn ve lo auguro ma sarebbe l'unica via...
A presto!!
(per Enrico Rossi.....continuo a ribadire...al controrio di te e altri nn ho mai offeso nessuno, se l'ho fatto (e involontariamente)...porgo le mie più sincere scuse ma ciò probabilmente "forse hèèè" è uscito fuori dopo che qualcuno ha offeso me :)......ribadisco non è il mio scopo qui offendere la gente...)

Giulio Sestieri 12.08.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

E bravo Beppe, hai scoperto pure tu il complotto demoplutogiudaicomassonico da cui dipendono i mali tutti del mondo! Se anche una persona come te perde la testa quando si tratta di ebrei ed Israele,...siam messi proprio male! Guarda che non nego nè mi nascondo le gravissime responsabilità di Israele per ciò che sta accadendo. Ma come si fa a vedere responsabilità, colpe, atti criminali solo da una parte? Eliminiamo lo stato israeliano e abbiam risolto tutto?? Certo che hai scoperchiato un bel tombino! Basta leggere certi commenti: chi inneggia a zio Adolfo, chi da allegramente dell'assassino al proprio interlocutore. Un consiglio amichevole, se permetti, anche a te: va bene che fa caldo, ma datte 'na calmata! Di Messia ce ne e' stato solo uno,...ed era ebreo pure LUI. Con immutata stima e amicizia. Ciao.
Ubi.

Giuseppe Ubicini 12.08.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro il mio puzzone: ma se il governo Pakistano stesso riconosce che e tutto vero, o anche i Pakistani sono sionisti? Tra gli arrestati una ragazza incinta e una madre da solo sei mesi: Ancora una volta il loro marchio di fabbrica.
Ho un'altra curiosita': con tutto il rispetto e l'angoscia per quello che stanno vivendo i Libanesi ma mi spiegate come mai mentre i generi di prima necessita', i medicinali, i carburanti, il cibo scarseggiano e non c'e maniera di farli arrivare a chi ne ha bisogno, l'unica cosa che continua ad arrivare ( e sempre piu in abbondanza ) sono i razzi e i missili per gli hezbollah? Cari mohammed, fedele etc, etc, ditemi pensate che i sionistiebreiisraelianicattivonibabau lo facciano apposta in modo che la guerra possa continuare, oppure a chi rifornisce gli hezbollah non gli importa un fico secco dei civili Libanesi?

alvaro connio 12.08.06 06:37| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Giulio! Insulta pure tutti e continua a leggere i giornali per formarti le tue limitatissime opinioni. Scommetto che credi ancora alla storia dei terroristi che volevano liquidare gli americani con l'antrace. Questa balla e' durata qualche settimana e poi e' stata fatta scomparire al momento voluto.
Ottimo diversivo per distrarre la gente dopo le torri gemelle.

Enrico Rossi 11.08.06 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Per H.G.
ma secondo te dobbiamo perdere altro tempo appresso ai cretini che affollano in questo blog???...ci sn tante altre cose belle da fare...preferisco perdere tempo in altro modo e consiglio ciò anche a te......o magari esprimere le mie opinioni in luoghi dove c'è gente che ascolta....mi chiedo...ma voi ci siete mai stati in israele???...si hanno tutti la coda gli ebrei e gli israeliani!!
Fidati H.G. nn perdere anche tu tempo dietro una massa di persone che a te nn possono dare nient'altro che insulti e idee paranoiche di come va il mondo ecc...preferisco parlare cn gente che mi dia opinioni valide piùttosto che teorie infondate su complotti senza senso o favolette inventate....ma fatemi il piacere....e poi sarei io quello che devo aprirmi al mondo e collegare il cervello...Tzzz...mi fate sentire una persona fortunata ad ascoltare le vostre minchiate :) (nn nel senso che sn fortunato ad ascoltarle......ma del fatto che mi facciate sentire un tantino superiore a voi!! senza offesa alcuna)......(il consiglio nn è solo per H.G. .....ma per quei pochi che hanno scritto qualcosa di sensato....sia da una parte che dall'altra della sponda....)
Cia cia

(apro una parentesi...solo il fatto che qui la gente dice di informarsi tramite internet fa capire la propria imbecillità...nn c'è peggior modo di conoscere la storia leggendo le minchiate su internet....fatevi una vostra opinione delle cose, che sia da una parte o dall'altra ma solo dopo aver studiato la storia!!!nn fatevi mettere in testa stonzate!!!!.....prima di giudicarla...la storia va studiata!!!...io almeno di quello che nn so o di cui cmq nn ho avuto un approccio mio diretto nn apro bocca...perchè mi sentirei un ignorante o cmq...nn mi sentirei in grado di giudicare ....nn so come facciate a sentirvi sicuri di voi stessi solo avendo letto qua e la favolette su favolette...)...torno al punto di partenza...seguite il mio consiglio...qua nn vale la pena perdere tempo!!!

Giulio Sestieri 11.08.06 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Si, come no...tutto una falza...e secondo voi cancellano 600 voli per niente...tanto perchè nn avevano un cazzo di meglio da fare...e per sviare il resto....ma fatemi il piacere...sapete i miliardi che hanno perso le compagnie aeree pe sta cosa...???...ma che cazzo ve siete fumati????...fatemi sapere da chi prendete la robba...csì mi fornisco anche io và....

Giulio Sestieri 11.08.06 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Puzza troppo anche questa morte dell'italiano comunista che va ad aiutare i bambini palestinesi.
Ma che cattivi questi palesinesi! uno va li per aiutarli e loro ti accoltellano alle spalle!!!!
sembra tutto troppo al momento giusto come la soria inglese degli aerei!!

sarò pazzo?
mi puzza troppo anche questa.
In passato i Sionisti hanno fatto attentati per far ricadere la colpa sui loro nemici, la cosa non è nuova, e se come il proverbio dice "il lupo perde il pelo ma non il vizio" c'è poco da stare allegri con quella gente.

puzza troppo 11.08.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Londra volevano fare altri 3.000 morti
pacifisti nn dite niente

d. mancini 11.08.06 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ricordo chi alcuni post addietro inneggiava alla resistenza islamica in alcuni paesi tra cui la cecenia: bravo quelli della strage di Beslan di due anni fa dove morirono non ricordo quante centinaia di bambini al primo giorno di scuola. Avete dimostrato ancora una volta ( se c'e ne fosse stato bisogno ) chi siete e cosa siete capaci di fare: non mi sorprendo che gli hezbollah si nascondano dietro bambini e civili, il vostro marchio di fabbrica!!

alvaro connio 11.08.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per PAOLO ANTONIO LOVI

Scusa ma se stramaledici tu va tutto bene, se lo faccio io no??? ma come funziona???
seconda cosa: quali slogan razzisti???io non ne vedo ti prego di riportarmeli.
terzo: non ti ho mai detto che sei antisemita
quarto: rivediti le definizioni di integralista e intolleranre perché io non mi rispecchio in nessuno dei due casi e non ho mai scritto niente che si possa rispecchiara in queste due "porcate".
quinto: io non ti ho detto niente sui tuoi soldi che non servono, l'aveva scritto qualcun'altro.
quindi fai un respiro schiarisciti le idee e poi scrivi contando prima fino a 10.
perché interpreti ciò che scrivo???

Micol Anticoli 11.08.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Mohammed, ma invasori di che esattamente? Cosa c'entrano gli israeliani con gli Hezbollah? Dopo migliaia di missili lanciati su Haifa e sul territorio israeliano prima della risposta israeliana, avete ancora il coraggio di dire che Israele è l'aggressore?

Per quanto riguarda chi dice che gli Hezbollah dovrebbero prendere meglio la mira... beh, non so se lui si definisca pacifista, comunque credo che qualunque commento sia superfluo. Io sono sionista, ciò non toglie che io non mi sognerei mai di gioire per la morte di un innocente libanese (se è innocente, chiaro). Non c'è niente da fare, siamo fatti di un'altra pasta, siamo due cose diverse. E sono contento di non essere una belva sanguinaria.

Jasha Poliakine 11.08.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete mai letto il “Mein Kampf”? Alcuni anni fa, pur sapendo di farmi male, in un eccesso di curiosità lo feci. In verità solo alcune pagine perché, oltre il disgusto,l’inconsistenza letteraria e la maniacale ripetizione dei concetti lo rendevano illeggibile. Pochi mesi or sono lessi dei brani dei Protocolli dei Savi di Sion – Clamoroso falso storico abilmente costruito nei primi anni del secolo scorso dalla polizia segreta russa ed attribuito alla comunità ebraica per giustificare i pogrom (gli eccidi regalatici dallo zarismo e dallo stalinismo della grande madre Russia) che diedero vita ai primi esodi di massa verso Israele nella sola ricerca di una vita certa.
Nel libro dei protocolli si parla dei complotti dei giudei per conquistare il potere politico ed economico del pianeta . Fu ampiamente utilizzato dal ministro della propaganda nazista Joseph Gobbels per estremizzare l’odio verso l’ebreo che “il sonno della ragione” in una consistente parte del popolo tedesco aveva già fatto assimilare. Il complottismo giudaico o giudaico-massonico (termine attualmente molto in voga) è una costante nel kit dell’antico come del moderno antisemita. Basta pensare alla baggianata del coinvolgimento del Mossad nell’abbattimento delle Twin Towers fatta circolare da innumerevoli siti arabi e no-global. Uscì in proposito sul Corriere della sera, diversi mesi fa, un bell’ articolo di Umberto Eco su quello che lui definì “Il popolo dei complottisti”e cioè coloro che ad ogni evento storicamente importante ne attribuiscono la causa ad una congiura (preferibilmente americana od ebraica).
In molti stati arabi: Egitto,Siria, Iran,fra Hamas,Hezbollah etc. i libri da me citati sono pane, nella logica di una distruttiva istigazione all’odio,tanto da venir usati anche nelle scuole.


Paolo Calisi 11.08.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, mi ero tanto ben abituato nel raccogliere i tuoi "settiamana", ma purtroppo l'ultimo che ho potuto prendere è stato quello del 24 luglio.....!!
Come mai? Non è più una rubrica da te reputata interessante? Oppure vi è qualche altro motivo che ti impedisce di pubblicarla? Mi spiace molto non poter continuare a bearmi dei tuoi articoli arguti ed interessantissimi.
Attendo con fiducia un tuo riscontro che spero positivo.
Grazie e....continua sempre così!!
Francesco

francesco pochini 11.08.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
premetto che da un pò non sono più iscritto al tuo sito per questioni di tempo, però ti seguo sempre perchè credo(non te la prendere ma tu insegni che al giorno d'oggi non si può mai essere sicuri di nulla, ammesso che prima non ci si interroghi) che la tua popolarità ti abbia solo rafforzato e non corrotto,e che tu sia una persona in gamba. E' facile che non leggerai mai questo messaggio e che i tuoi collaboratori mai lo metteranno tra i commenti, ma almeno loro l'avranno letto.... Poche parole:NON SONO NO-GLOBAL(non perchè ci si debba vergognare di qualcosa), NON SONO ANTISEMITA, NON SONO INTEGRALISTA, NON SONO ATEO NE' BIGOTTO, NON SONO ANTIAMERICANO PER PRINCIPIO O PER MODA, NON SONO DI DESTRA NE' DI SINISTRA,NE' UN FIGLIO DEI FIORI NE' ANARCHICO...Sono un ragazzo di 25 anni come tanti che cerca di usare sempre il suo poco senso critico,il suo scarsissimo buon senso, ma sempre umanità e cuore....x israeliani, per palestinesi, per i nostri figli....PACE!!!

Andrea Lilli 11.08.06 03:28| 
 |
Rispondi al commento

Gianfranco
Bravo! Finalmente qualcuno che non si fa inchiappettare dai giornali! Oggi gli USA hanno elevato a rosso (il piu' alto rischio possibile) il livello di pericolo terroristico. Il 7 novembre negli USA ci saranno le elezioni per l'House of Representatives e per il Senato. Che fortunata coincidenza che questo nuovo pericolo venga a verificarsi in questo momento in cui i repubblicani si trovano di fronte ad una quasi sicura sconfitta. Qual'e' l'unico partito che puo' difendere la madre patria in queste terribili circostanze? Ovviamente il partito Repubblicano di Bush: the War Party. Amen.
P.S. Magari parte di quello che ci e' stato detto oggi e' anche vero, ma chi ci vuole piu' credere dopo tutte le menzogne che ci hanno raccontato?

Enrico Rossi 11.08.06 01:02| 
 |
Rispondi al commento

com'è facile (vedasi Gad Lerner) svilire i palestinesi che si fanno esplodere contro il nemico (certo se disponessero di F16 ed elicotteri Apache si comporterebbero diversamente)... com'è facile inventare falsi attentati all'acqua minerale per oscurare in tv e sui giornali i massacri di civili libanesi (come mai quell'alcolizzato di Bush lo sapeva da domenica e gli aeroporti li hanno chiusi solo oggi?)... com'è facile trasformare un assassino come Sharon in statista generoso e desideroso di pace che "unilateralmente" si ritira da territori privi di risorse trasformandoli in staterelli in tutto uguali a quelli creati dal sudafrica razzista (con cui israele intratteneva cordialissime relazioni)... com'è facile...
Peccato che internet sia ancora una risorsa preziosa per chi cerca di ragionare con la propria testa senza farsi infinocchiare da sedicenti giornalisti che trascrivono pari pari le veline passate dagli uffici propaganda dei loro governi. Resta un fatto. Che dopo un mese di guerra da parte del quarto esercito al mondo gli Hezbollah, dei "terroristi scalcagnati" che stanno in realtà difendendo la propria patria, resistono ancora a pochi chilometri dal proprio confine infliggendo pesanti perdite alle truppe di élite dell'esercito israeliano. Quale esercito arabo ha fatto altrettanto? israele ha già perso. Per non perdere la faccia i generali (altro che Olmert) sono dovuti passare da una guerra solo aerea ad una limitata invasione ed ora ad un'invasione in profondità, preludio alla probabile occupazione a tempo indefinito di una parte del Libano (l'altra sarà stata spianata dalle bombe). Qualcuno diceva che la guerra è troppo importante per farla fare ai generali. Credo avesse ragione. Per la loro miserabile paga rischiano di portarci dritti dritti ad una guerra molto più vasta e dagli esiti prevedibili. A cominciare dall'aumento del prezzo della benzina, che è solo l'inizio.

Gianfranco Fini 11.08.06 00:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti.
Molti post li ho letti, altri no. Altri ancora li ho trovati ributtanti, e mi hanno fatto venire voglia di urlare, o, almeno, di dire la mia. Come ho detto non ho letto tutti i post, tantomeno mi intrometto nei contenziosi in cui vi mandate a quel paese, per i motivi più inutili, alla fine dei conti. Meno che mai mi sentirete insultare qualcuno.
Qualche mese fa si intravedeva finalmente la risoluzione di un conflitto che logora da decenni quella terra. Accadeva più o meno quando Ariel Sharon, da molti definito "assassino", per non parlare di altri epiteti irripetibili, prendeva e attuava la difficile decisione di ritirarsi unilateralmente dalla striscia di gaza. Molti hanno letto la situazione come "land for peace". E' l'inizio della pace. I territori "occupati" sono resituiti ai Palestinesi. Ma dopo pochi mesi da quegli stessi territori, che avrebbero dovuto rappresentare l'esempio e l'autogoverno del popolo palestinese, e che erano stati lasciati grondanti del sudore di generazioni di ebrei che vi avevano lasciato serre e fiori, cominciano a piovere missili. Un paio di migliaia. Chiedo, perchè? Avevano "land" dove era la "peace"? La verità è che non è lo "sputo di terreno" il problema. Il problema è l'odio. L'odio che viene stampato sui libri di scuola dei paesi arabi (sì, sì, anche quelli "moderati"), l'odio fanatico, l'odio religioso, l'odio che sostenta l'essere. Lo stesso odio che dorme dietro la bandiera della pace che tenete appesa alla finestra, e che viene fuori quando bruciate in piazza la mia bandiera, o che traspare cristallino da blog come questo o quello di Dacia Valent. E che non ha proprio niente a che vedere con quelle quattro pietruzze. Ora come non mai mi rendo conto che siamo chiamati a contrastare ben più dei missili dei terroristi, un indottrinamento all'odio profondo e radicale, tanto nel mondo Islamico, quanto nel mondo variegato del "pacifismo" qui in occidente.
Non è la prima battaglia, non sarà l'ultima.
AM ISRAEL HAI

Jasha Poliakine 10.08.06 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Mohamed
io queste preghiere le avevo gia' lette nel libro di Israel Shahak: "Jewish History, Jewish Religion".
Shahak che e' morto recentemente era un noto professore di chimica ebreo all' Hebrew University in Israele. Shahak fu in campo di concentramento a Belsen dal 43 al 45 quando fu liberato ed emigro' a Israele. Un vero libero pensatore egli espose le verita' piu' segrete e sconcertanti di Israele causando enorme scalpore, comunque le sue meticolose ricerche no poterono mai essere confutate con successo.

Enrico Rossi 10.08.06 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Giulio Sestrieri
sono contento che tu sia stato scosso dai miei commenti, cosi' magari ti sveglierai dal torpore mediatico che ti copre gli occhi. Citi la tua paura dei terroristi di 9/11. Ma ti paiono questi commenti intelligenti? Tu hai inghiottito tutta la storia ufficiale di 9/11 senza porti neppure una domanda?
Ed ora ti fai pure spaventare da nuove storie che tu non hai la possibilita' di verificare? Non ti sei ancora accorto che quello che leggi sui giornali e' completamente diverso da quello che succede? Good grief! (come si dice in inglese).

Enrico Rossi 10.08.06 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Cmq vi saluto anche io...ci vediamo in altri post più interessanti dove si può imparare qualcosa da qualcuno e ascoltare le diverse opinioni della gente, e di gente che posta cose interessanti ce ne è tanta.......parlate pure liberamente tra di voi delle vostre grandi idee di come risolvere il mondo sterminando gli ebrei, completando ciò che ha iniziato hitler....un consiglio??...perchè nn riempite il post di svastiche e croci celtiche....dai che ficooooo!!!...buon divertimento!!!!!!
Cia cia

Giulio Sestieri 10.08.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento

comunque mel gibson avra' sbagliato la forma ma la sostanza.....che siano guerrafondai e' indubbio e che se ne freghino di tutti anche dell'ONU e' pur sempre vero, non li amo molto e li condanno e sempre li condannero',e' daòò'epoca di Cristo che sono fonte di guai. O no?

ivana tercovich 10.08.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

per Enrico Rossi.
Se per te è propaganda tutto ciò che va contro il tuo pensiero bhèèè...auguri, l'unico ad avere come dici tu " le orecchie scollegate dal cervello" sei tu...io ho solo pacificamente postato la mia opinione, siamo tutti liberi di farlo e sono qui proprio per ascoltare e leggere le altre,non ho insultato ne offeso nessuno e non vedo perchè tu debba farlo, lo scopo di tutti i post che Beppe Grillo ha fatto è aprire la mente e ascoltare ciò che la gente a da dire in riguardo...se per te è giusto reagire in questo modo....i miei più cari auguri!!continua csì!!
Giulio

Giulio Sestieri 10.08.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
le norme di cui sopra per l'inserimento di commenti nel tuo blog sono del tutto eluse, segno che la moderazione non c'è piu'. Il saluto nazista non lo passo a nessuno. Gli insulti razzistici non li passo a nessuno. E questa discussione è piena di insulti vergognosi, di luoghi comuni stupidi e razzistici. Il tuo stesso intervento, spunto alla discussione, mi pare una cosa scritta nella pausa caffè, facilone e scontatissimo. Con ciò saluto il blog, e me ne vado, non intendendo piu' farne parte. Ringraziandoti comunque per l'impegno d'un tempo,
Massimiliano Spanu

Massimiliano Spanu 10.08.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giulio Sestrieri
ma come l'hai imparata bene la lezioncina che ti hanno somministrato negli ultimi cinque anni! Guarda che tra le due orecchie abbiamo un organo chiamato cervello che dobbiamo usare intelligentemente!
Quello che tu pensi sia informazione si chiama in verita' propaganda.

Enrico Rossi 10.08.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Torno da una fantastica vacanza a Ios, piena di relax (in parte visto che sono distrutto)e di tanta gente in festa con la voglia di vivere..eee cos’è che vedo quando torno a Roma?? vedo, accendendo il primo telegiornale,la notizia degli sventati attentati a Londra..bene..una buona nella cattiva notizia. Peccato non sia la prima volta che succede ciò e purtroppo non siamo riusciti a sventarne altri di attentati…ma…mi chiedo io…possiamo andare avanti così??? Con la paura che ci sale nel sangue mentre facciamo un viaggio di pieno relax????Purtroppo è la verità…”ci caghiamo sotto”…siamo dei vigliacchi e non vogliamo ammettere che siamo invasi da terroristi islamici finanziati da noi stessi!! Non vogliamo schierarci con Israele perché se lo facciamo abbiamo il pericolo di avere attentati dentro casa nostra e causiamo l'aumento del petrolio e allora qual è la soluzione mi direte??schierarsi contro Israele e fomentare di più il terrorismo??Non riesco a trovare altra risposta, vi sembra una cosa normale??Il vero problema è che abbiamo paura…e ripeto: ciò che è accaduto l’11 settembre a New York, le vicende di Londra e Madrid, o i kamikaze che si fanno saltare in aria in Israele..si, abbiamo paura che si possano verificare anche da noi…bhèè…vi garantisco che il modo per sconfiggere tutto ciò non è schierarsi con il nemico ma combatterlo!!!!Dobbiamo aspettare che questi stronzi si facciano saltare anche qui????Qui non si tratta di un tradizionale conflitto per ragioni territoriali o economiche, bensì di una guerra ideologica mossa dalla determinazione a eliminare lo Stato di Israele di cui si disconosce il diritto all'esistenza e tutto il mondo occidentale che va contro la mentalità islamica, cioè NOI, coloro che vogliono vivere una vita normale e in tranquillità!!!…e qual è la nostra risposta a tutto questo?...nascondere la verità e schierarsi con il nemico??....SI, VIVO PROPRIO IN UN MONDO DI PAZZI!!!
Giulio Sestieri

Giulio Sestieri 10.08.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

sigh heil sti ebrei ci hanno rotto il cazzo!!!

duilio pina 10.08.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

a Micol:
no, non sono politeista e non mi interesso delle divinitá, evidentemente
non hai capito quello che volevo dire.
comunque io non ho dato dello stronzo a nessuno.
se hai da dire qualcosa di intelligente,invece
di slogan razzisti, nazionalisti e integralisti banali, va bene, se no ti stramaledico io a te e a tutti gli ottusi intolleranti, ebrei, musulmani, cristiani o atei che siano che sono la causa di tutte le guerre.
conosco un sacco di ebrei e sará casualitá, sono tutte persone intelligenti con cui si puó parlare. evidentemente tu rappresenti l'eccezione...nessun popolo é perfetto!
ci credo che Israele non ha bisogno dei miei soldi...con tutti quelli che ricevono dagli ebrei nel mondo(e fanno bene, ma non dovrebbero usarle per fabbricare le bombe che uccidono i bambini)!!! io preferisco darle alle vittime dei bombardamenti, i bambini massacrati dall'aviazione israeliana.
e smettetela di dare dell'antisemita a chi critica Israele per il suo terrorismo di stato.
non centrano niente. Marx era ebreo ed ha inspirato tutte le correnti di pensiero della sinistra e sicuramente non era sionista!
Viva Marx (anche se non sono marxista, era un genio) Viva Rita Levi Montalcini, Einstein,
Rabin e tutti i grandi ebrei(tantissimi!!!).
abbasso l'attuale governo israeliano e
la gente rozza, ignorante e intollerante
come te.
shalom a tutti (anche ai bambini libanesi
e alle vittime innocenti degli hetzbollah).
chi scrive viva gli Hetzbollas si vergogni,
é come Mical!!!

Paolo Antonio Lovi Commentatore in marcia al V2day 10.08.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Idiozie..
La Palestina era un non-stato come quasi tutti i non-stati del mediooriente, perchè la formazione politica degli stati-nazione non era diffuso in asia come in europa.. tutti erano non-stati etnici, e funzionavano bene al loro interno.. poi, quando gli occidentali hanno diviso le cartine, mischiando assieme sciiti, curdi, sunniti e altre formazioni etniche a caso, spartendo potere per ottenere favori palestina e curdistan, per fare due nomi, sono finiti ritagliati male..

israele invece si sa gestire bene, è un paese furbo..
ma i furbi sono più antipatici..

mauro longo 10.08.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Testimonianza diretta di ignoranza.
Si usano le parole a caso.

La Palestina è un'area geografica, come dire "i balcani". Comprende storicamente Israele, la Giordania, la Cisgiordania, il Libano e la Siria.

Lo stato di Palestina non è mai esistito. Non è questione di schierarsi per gli uni o gli altri. E' un fatto. Non è mai esistito, e Israele non c'entra una sega.

Avrebbe dovuto nascere nel 1948 insieme a Israele, solo che la risposta (non tanto di quelli che adesso indichiamo come palestinesi, quanto dei paesi arabi lì attorno, che dei palestinesi se ne sono sempre strafottuti) fu "grazie, ma preferiamo buttarli a mare".

Poi, non ci sono riusciti, e ci hanno riprovato nel '67.

Preso schiaffi un'altra volta, ci hanno riprovato nel '73.

Questi sono un po' di FATTI, non c'entra nulla la posizione che uno può avere in merito.

Le panzane di 'sto blog sono un'altra faccenda.

Ezio Ormezzano 10.08.06 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Micol
LA PALESTINA NON ESISTE dici tu. La Palestina invece esiste da migliaia di anni e il tuo problema e' che i Palestinesi non ci includono dentro lo stato d'Israele che e' nato come creazione dell'Inghilterra unitamente ad altri paesi occidentali. Questo nuovo stato si e' dimostrato brutale, razzista e rapace. Ti sorprendi che non e' tollerato in questo contesto completamente islamico? Io no.

Enrico Rossi 10.08.06 02:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER Mohamed El Rahbeiny,
Robert Hassan ha ragione, il primo segno dell'ignoranza di Beppe Grillo(e non Pebbe come l'hai chiamato tu)è la confusione che ha fatto fra ebrei e israeliani.
e comunque la storia degli ebrei nella terra che oggi chiamiamo Israele inizia molti ma molti secoli prima di cristo se per caso non l'avessi studiato!!!
e comunque sveglia!!!! LA PALESTINA NON ESISTE
NON C'è ANCORA
NON L'HANNO VOLUTA CREARE NONOSTANTE LE OCASIONI AVUTE NEL 1948, POI A CAMP DAVID E INIFINE L'ANNO SCORSO QUANDO CI FU IL RITIRO UNILATERALE DA RUSH KARIF!!!

Micol Anticoli 10.08.06 01:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI ISRAELIANI IN MEDIO ORIENTE NON CI DEVONO DA STAAAA!!!

è questo il peccato originale della questione: arrivare da fuori, comprare una terra, insediarsi ed espandersi a macchia d'olio.. ma che è un virus??

Massimo rispetto per le vette della sapienza ebraica, per la coesione del popolo, per il modo di fronteggiare infiniti sorprusi e problemi..
Ma no, NO, N-O allo stato di Israele..
Caliamo il sipario, spegnamo la luce e tutti via, a casa propria, dovunque essa sia..
non si possono curare i sorprusi con altri sorprusi..

E se pure vogliamo aggiungere una inutile precisazione storica, ricordo A TUTTI che la costa siropalestinese al massimo sarebbe la terra promessa dei palestinesi, visto che i Palestinesi-Philistim-Filistei sono lì dal XII sec. a.C., quando ancora gli antenati del popolo ebraico pascolavano le capre sui monti e vivevano nomadi..

mauro longo 10.08.06 01:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Angelo, cosi' anche tu le scatole rotte come me? Soltanto che le ragioni sono completamente diverse.
Quello che a me rompe le scatole e' la deliberata decisione di distruggere il Libano e il suo popolo.

Enrico Rossi 10.08.06 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sono rotto le scatole di sentire la favoletta dei poveri bimbi palestinesi trucidati dai malvagi ebrei. Nessuno che dica che se gli Hezbollah si nascondono con i loro lanciarazzi in mezzo ai civili. I loro figli li fanno crescere nelle baracche, ma i soldi per i missili ci sono. Ma che fine ha fatto la richiesta dell'ONU di disarmare gli Hezbolla?
Fanno bene gli israeliani a difendersi da atti di guerra, rispondendo con atti di guerra.
Speriamo che si cominci a mettere nell'angolo i veri responsabili di tutto ciò: la Siria che vuole ridurre a sua provincia il Libano e l'Iran che vuole distogliere l'attenzione al suo tentativo di costruzione di ordigni nucleari. Palestinesi e arabi di tutto il mondo svegliatevi!!! Ma non vi siete rotti i C.....i di gente che gira con panfili con rubinetti d'oro e che vi ordina di andarvi a far esplodere?

angelo testa 09.08.06 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Un grande, non dobbiamo però confondere l'antisemitismo con l'antisionismo.
La maggior parte dei GIUDEI è sionista, e come tale va condannata.
Da tre mila anni i Giudei sono perseguitati, ci sarà pure un motivo.
Ricordo il titolo di un film " DOve osano le aquile" di fronte ai deliberati ATTI CRIMINALI DEI GIUDEI IN LIBANO E PALESTINA si potrebbe fare un film dal titolo "COME NEMMENO LE SS OSARONO".
GOT MIT UNS (Dio è con noi) avevano scritto nel cinturone le SS.

dante faccenda Commentatore in marcia al V2day 09.08.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma dopo le folgoranti vittorie del 67' e del 73', e nonostante i 2,5 miliardi di dollari in soli armamenti che ricevono ogni anno dagli usa, qualcosa è cambiato. Dal Libano hanno dovuto andarsene e sono stati gli Hezbollah a farlo. Come? Ammazzandoli, cioé parlando l'unica lingua che erano in grado di capire. Nonostante ebraico e libanese siano entrambe lingue cosiddette semitiche.
E' una considerazione triste da fare all'alba del terzo millennio da parte di uno che ha sempre creduto che l'uomo, ineluttabilmente, dovesse avvicinarsi sempre più alla perfezione e conseguentemente alla pace. Il terzo millennio è invece iniziato con il segno della barbarie e contro i nuovi barbari faccio la mia piccola guerra: non compro più i loro prodotti. Ma se fossi più giovane sarei già partito volontario. Dov'è finito l'internazionalismo proletario?

Gianfranco Fini 09.08.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

A nessuno fa schifo la guerra? dico, non ci stanno andando un po troppo pesanti con i civili?

Luigi Garofalo 09.08.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho pensato a lungo che il pacifismo fosse l'unica soluzione possibile contro la bestialità della guerra ma penso che dovrò rivedere pesantemente le mie opinioni. Certi governi (e popoli sembra...) sono in grado di capire solo il linguaggio della violenza. Americani ed ebrei ne sono un esempio lampante, salvo esigue e trascurabili minoranze.
Finché, in Iraq come in Vietnam, a morire erano migliaia ( o centinaia di migliaia) di "altri", solo rarissime ed inascoltate voci si alzavano a condannare quelle barbarie. Quando hanno iniziato le proteste "pacifiste"? Quando hanno iniziato a morire a centinaia e poi a migliaia i loro eroici soldati. Tutti i presidenti americani hanno giocato le loro possibilità di vittoria non su programmi sociali o di sviluppo ma su montagne di cadaveri. E gli israeliani? o sarebbe meglio di dire ebrei? Certo qualcuno contro la guerra c'è... penso di poterli contare sulle dita di una mano. Per qualcuno di loro(vedasi poco sotto) 1000 civili morti sono pochi, la guerra vera deve ancora iniziare... Forse pensa che i Libanesi debbano essere tutti massacrati. Gran bella cosa avere un dio come il loro, che li sostiene nell'arduo compito. La realtà è che in uno stato militarista come israele comandano i generali e la propaganda sfrutta sapientemente le ansie e la cattiva coscienza di gente che, unica nella storia e contro ogni forma di diritto internazionale e buon senso, si è trovata ad avere dopo duemila anni su un piatto d'argento uno stato a spese di un altro popolo. Gente che non ha saputo fare altro che essere dopo sessant'anni un corpo estraneo tra popoli che la loro stessa religione considera di origine comune. Gente che come la nazista razza ariana si recinge con un muro per non mescolarsi e contaminarsi con i vicini. Gente che vanta molti importanti ed illustri uomini di cultura ma che sa solo parlare il linguaggio della violenza. Forse perché erano nati e cresciuti in stati e culture più civili?
(segue)

Gianfranco Fini 09.08.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

sono allibito,
Israele bombarda il Libano, fa strage di civili innocenti, distrugge le infrastrutture di tutto il paese, per fermare le azioni terroristiche
(che non hanno giustificazione e vanno condannate) di alcune centinaia di Hetzbollah...e la comunitá internazionale non reagisce?? nessuna parla di boicattare Israele??
nessuna azione diplomatica per fermare la barbarie??
ma che antisemitismo, le vittime sono anche gli ebrei (che non sono la stessa cosa del governo di Israele, evidentemente...) che dovranno a loro volta versare ancora sangue, visto che questa aggressione aumenterá il terrorismo "islamico" (si fa per dire) a dismisura.
e la sinistra?? solo qualche critica soft??
sono schifato!!! mi viene il vomito, bambini massacrati da uno stato "democratico" e nessuno fa niente.
Se fossi Prodi, ritirerei l'ambasciatore in segno di protesta e per quanto mi riguarda,
eviteró di viaggiare a Israele o comprare prodotti che vengono da li...
(non vorrei indirettamente finaziare le bombe che dilaniano i bambini libanesi).
Hetzbollah assassini, Governo di Israele assassino!!! che il vostro dio vi stramaledica!!!

Paolo Antonio Lovi Commentatore in marcia al V2day 09.08.06 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti grillo (minuscolo), con la frase "Dietro Israele ci sono gli Stati Uniti o dietro gli Stati Uniti c’è Israele, chi è la causa e chi l’effetto?" ha riassunto molto brevemente anni di costante propaganda antiebraica dei paesi arabi (che a sua volta si rifà a quella nazista)
Povero multimiliardario Gibson, vittima della Lobby Ebraica! Povero mondo, trascinato alla terza guerra mondiale da Israele!
Ha preso ripetizioni da Ahmadinejad per arrivare a queste grandiose conclusioni?
Complimenti davvero. Si ricordi la prossima volta di dire che gli ebrei sono scimmie e maiali, e che fanno il pane col sangue dei bambini.

Peccato, faceva il comico e faceva ridere.
Ora dice di fare informazione e provocazione, invece scrive banalità e non fa nemmeno ridere.
Sicché, pur se immagino che non sentirà la mia mancanza, ma non rientrerò mai più su questo schifo di sito, ed eviterò accuratamente di vienire ai suoi spettacoli e di comprare i suoi prodotti.
Non ho altre parole per esprimere il mio disprezzo.

Lorenzo Lodi 09.08.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E chi se ne frega se il reato resta, ma io delinquente non pago con la restrinzione della libertà la mia colpa verso la società.
5) in fondo l'indulto è la stessa cosa del condono. Lo Stato ammette di non essere in grado di esercitare le sue funzioni. Viene meno la funzione dello Stato. Il danno più grave che avete fatto, approvando l'indulto, non è tanto quello di avere un po' più di delinquenti in giro, ce ne sono già tanti, effettivi e potenziali, in effetti non cambia gran chè.
Il danno è ammettere che lo Stato è impotente a reprimere i reati. Ogni volta che sentiranno un sirena della polizia, i delinquenti rideranno una volta, pensando che in realtà è solo uno spot e che alla fine le porte si riapriranno.
6) la legge è stata approvata in fretta e furia, in periodo estivo, per vergogna
7) la legge è stata fatta CONTRO LA VOLONTA' DEL 95% DEGLI ITALIANI.
8) questo provvedimento è stato approvato rapidamente, senza le lungaggini solite a cui ci fate assistere normalmente. Chi ha diritto, dico diritto ad una pensione, aspetta per anni i soldi. Chi ha VIOLATO il diritto, chi ha violato la civile convivenza in società, VIENE SODDISFATTO A TAMBUR BATTENTE. Altro bell' esempio per i giovani.
9) Tangentopoli, i furbetti del quartierino, parmalattopoli, ciropoli, faziopoli, unipolopoli, tutte sistemate. Nenache la maggioranza di destra sarebbe riuscita a tanto.
10) tra 1 anno la magior parte dei delinquenti scarcerati saranno di nuovo dentro, intanto NON AVENDO MODIFICATO le leggi sulla droga e sui clandestini avremo dinuovo le carceri strapiene come oggi. Onorevole, tra un anno un nuovo gesto umanitario?
11) la logica che porta all'indulto porta accqua al mulino di chi spinge per la pena di morte, per i lavori forzati. La pena deve tendere al recupero alla società del condannato. Metterlo fuori perchè non c'è più posto dentro equivale a dire che la rieducazione non è possibile e che il condannato va fuori DA RIEDUCARE. Quindi è chi ha apporvato l'indulto ch

giampiero rivetti 09.08.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

On.le Fassino,
ho partecipato alle primarie, votato per il centrosinistra, ma l'indulto, giratelo come volete, non lo accetto e non lo accetterò mai. E' LA PIU' GRANDE PORCATA CHE SIA STATA FATTA IN ITALIA DOPO IL CAF.
1) nel programma dell'ulivo (270 pagine) non c'era. Perchè non lo avete scritto? Ma lo avete fatto come primo provvedimento? Mi sento truffato. Se avevate in testa L'INDULTO, DOVEVATE SCRIVERLO nel programma. Se FOSTE STATE persone oneste. E noi avremmo valutato anche questo insieme al resto. Non avete il coraggio di manifestare i vs. programmi. Vi vergognate di quello che avete in testa.
2) già il governo Berlusconi aveva provato a fare l'indulto. Ma poi non si è fatto niente, perchè voi non eravate d'accordo. Adesso che siete voi al potere, invece va bene. Che cosa è cambiato? Se l'indulto non andava bene prima, come fa ad andare bene oggi? Nel frattempo però, non scrivendolo nel programma, avete RUBATO il voto a quelli come me che erano contrari
3) Eccessivo affollamento delle carceri. Le carceri possono essere affollate per 2 motivi. O sono troppo piccole o ci sono troppi delinquenti.
Sono troppo piccole perchè non vengono costruite, e allora il rimedio è di costruirne altre, non quello di mettere fuori quelli che che sono o dovrebbero andare dentro, premiandoli per l'incapacità dello Stato a fare quello che dovrebbe fare.
Se ci sono troppi delinquenti può dipendere da 2 motivi: le leggi sono troppo restrittive, allora si modifica la legge, PER IL FUTURO, non per il passato, o le forze di polizia sono troppo brave e ne prendono troppi o i giudici sono troppo severi.
4) per il 90% dei delitti non si scoprono i responsabili, del 9% non si arriva alla condanna, in carcere va l'1% dei responsabili. E voi, dopo 2 mesi che siete arrivati al potere ne mettete fuori 13.000 (circa). Sicuramente saranno contenti i carabinieri, la polizia, i giudici. Tutto lavoro inutile. E non mi venga a menare che il reato resta. E chi se ne frega se il reato re

giampiero rivetti 09.08.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

peccato per la censura anche su questo blog.

molti commenti illuminati vengono scartati perchè non graditi al censore di turno.

come al solito : cosi non si va da nessuna parte.

Mah si, chi se ne frega. Che Israele continui a bombardare... sotto sotto, che me ne frega, giusto?

Questo si che è un comportamento Kosher.

Fedele Pacciani 09.08.06 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo, smettiamola di menzionare 9/11 come scusa per la guerra contro il terrorismo. Tutto quello che ci e' stato detto ufficialmente e' un'enorme menzogna. Fai una ricerca su Google in inglese, scrivi 911 lies e troverai 5,120,000 siti che ti apriranno gli occhi su quello che e' veramente successo. Non usare i giornali come fonte di riferimento in quanto sono tutti controllati e manipolati dagli stessi interessi.

Enrico Rossi 09.08.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sono bastati gli attentati dell' 11/09 nè quello di Madrid nè quello di Londra nè quelli in Egitto.
cosa bisogna aspettare che facciano per capire che sono una minaccia per l'umanita.
ooviamente nn mi riferisco a tutti i mussulmani ma ai fondamentalisti.
beppe è di loro che dovresti avere paura

Calisi Paolo 09.08.06 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma ho una domanda per chi è più esperto di me?
avete sentito parlare di VIRA la connessione internet senza telecom e quindi senza avere la linea telefonica???
vorrei avere qualche parere da chi la usa..
grazie tante

davide riva 09.08.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Questo post e i commenti che ne sono scaturiti sono un campionario di ignoranza che fa spavento e vergogna.

la perla è questa, secondo me:
"6. Come mai Hitler voleva distruggere proprio la razza ebraica ? Era pazzo ?"

No. Non era pazzo. Ben consigliato, sapeva benissimo che regalare al popolo pecorone un "cattivo" è una tecnica che funziona.

E aveva ragione.
Basta leggere qui. Quanti pecoroni ignoranti che ti sono venuti dietro, feldmaresciallen von Grillen, complimenti.

Basterebbe un po' di google, un minimo di senso critico, non ci vuole molto.

Ma per troppa gente schifosa, è molto più facile sparare sui cattivoni, quelli che sono grandi più o meno come la Puglia ma vogliono conquistare il mondo (di questo passo, per 'sto complotto demoplutogiudaico che "fa paura" ci vorrà il suo tempo, mi sa), e comunque sono loro gli invasori imperialisti, come si evince guardando una qualunque cartina (occhio però, in quelle arabe nemmeno c'è, Israele...), quelli che sono tutti ricchi (le lobby, le lobby...), quelli che se reagiscono esagerano sempre, se si ritirano da Gaza lo fanno per il loro tornaconto, quelli che mentono anche se i taroccamenti delle informazioni, delle foto e dei video, sono sempre dall'altra parte. Quelli che sparano sui bambini per il gusto di farlo (non sapete? più son piccoli più punti fai... ma vaffanculo), gli unici stronzi di "invasori" che inondano i bersagli di volantini, gli unici stronzi di invasori che vengono sistematicamente attaccati (un cazzo di libro di storia ce l'avete in casa?), quegli imbecilli che per sopravvivere si devono difendere, e devo leggere quattro coglioni (mi sa troppi di più) che sputano sentenze "informatissime".
Che poi, quegli stessi non spendono una parola che è una sul Tibet, sulla Cecenia, e quanti ce ne sarebbero, quegli stessi che mentre c'era un attentato al giorno sugli scuolabus e sulle discoteche andavano a fare da scudi ad Arafat.

Sieg Heil, von Grillen. Peccato che non si può sputare via internet.

Ezio Ormezzano 09.08.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
*************************************************
ATTENZIONE! ATTENZIONE!

A TUTTI I TRASGRESSORI DEL CANONE RAI!

SIETE AVVERTITI!

MAMMA RAI E' MOLTO ARRABBIATA!
*************************************************
Clicca sul mio nome per la notizia.

Massimiliano Borella 09.08.06 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Perfettamente daccordo.
Comincio anch'io a pensare che Israele sia un pericolo per la pace non solo in Medioriente ma anche per il mondo in generale (ovviamente mi riferisco ai suoi governanti e non al suo popolo).
E' comunque più un "effetto" che una "causa"... la costante pressione degli USA su di esso e i suoi interessi nella zona non possono essere dimenticati.. Si, mandiamo via i cow boy dalla Nato! Mandiamoli a casa loro che è meglio..
Un saluto a tutti.

Leo Brutti 09.08.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento

ho letto il tuo libro e mi sono divertita,anche se tutto l'insime fa molto pensare.pero' ho gia cominciato a cambiare un po' di cose.1-la barilla è poi la fiat(ne stavo comprando una)la televisione non la vedo molto.(sei grande)ti ammiro molto,se hai bisogno di me,sappi che sono dalla tua parte.bacioni maria

maria kuhenuri 09.08.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

CARACAS, 9 AGO - Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha affermato ieri che il Venezuela probabilmente rompera' le relazioni con Israele. La settimana scorsa, Chavez aveva ordinato il ritiro dell'ambasciatore venezuelano a Tel Aviv, che a sua volta aveva richiamato l'ambasciatore a Caracas. ''Osservate voi stessi quello che sta facendo Israele - ha detto Chavez - bombardando citta', distruggendo un intero Paese, non importa che vi siano bambini o donne''.

W IL VENEZUELA W LA SERIETA'

fabrizio cognigni 09.08.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI VORREI UN GROSSO APPLAUSO PER CHAVEZ E TUTTO IL VENEZUELA GRAZIE.

CARACAS, 9 AGO - Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha affermato ieri che il Venezuela probabilmente rompera' le relazioni con Israele. La settimana scorsa, Chavez aveva ordinato il ritiro dell'ambasciatore venezuelano a Tel Aviv, che a sua volta aveva richiamato l'ambasciatore a Caracas. ''Osservate voi stessi quello che sta facendo Israele - ha detto Chavez - bombardando citta', distruggendo un intero Paese, non importa che vi siano bambini o donne''.

fabrizio cognigni 09.08.06 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Una volta il territorio della città di Messina controllava anche Reggio Calabria.. sta scritto nei libri che ci fanno studiare alle elementari.
Basta! è ora di tornare nella nostra terra promessa!! I Reggini sono arrivati dopo e, comunque non sanno gestire il NOSTRO territorio.
Da domani comincia l'occupazione. Loro potranno restare, naturalmente, ma sarà necessario ridare la terra a tutti i messinesi all'estero che torneranno a casa, quindi verranno creati dei bei campi d'accoglienza a crotone e catanzaro.

Ora comincio a inviare delle email, avvertendo i residenti, che o se ne vanno in 10 ore o saranno bombardati,ritenendoli unici responsabili della loro morte.

E nessun veicolo potrà transitare in provincia, neanche ambulanze o giornalisti, sennò spariamo pure quelle..

mauro longo 09.08.06 08:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si è vero anch'io avrei paura a far nascere i miei futuri figli in questo mondo!!
Ma bisogna metter in circolo il proprio amore...come cita Liga nella sua canzone!!

stefano menduni 09.08.06 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Dietro Israele ci sono gli Stati Uniti o dietro gli Stati Uniti c’è Israele, chi è la causa e chi l’effetto? Ad gni modo secondo il mio parere tutto ciò è iniziato a causa degli interessi di Bush rivelati da Michael Moore nel film Fahrenheit 9/11, infatti il presidente americano possiede una grossa azienda di armi, e il suo interesse principale, oltre al petrolio ormai ben noto, è quello di far scoppiare conflitti più lunghi possibili, al fine di ottenere enormi ricavi con la vendita di armi da fuoco, a mio avviso nella classifica generale è lui che si guadagna la leadership di terrorista mondiale. Per quanto riguarda Israele ammiro molto questo paese in quanto nonostante la sua posizione geografica non favorevole, riesce ancora a non farsi intimidire dalle pressioni degli stati arabi.

Davide Restivo 09.08.06 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Alcune considerazioni:

1. Le decine di bambini uccisi dagli israeliani in Libano avranno qualche giovamento dal fatto di essere stati uccisi da soldati appartenenti ad uno stato 'democratico' ?

2. E' più "democratico" Israele o Cuba ? Pensiamo a chi ha invaso Cuba o a quante persone ha ucciso negli ultimi 50 anni l'esercito cubano. La democrazia è un concetto che vale solo per i cazzi propri, casalinghi, mentre con gli altri vale tutto ?

3. Proviamo a pensare a quale altro stato del mondo potesse essere consentito (grazie a potenti mezzi di pressione politico/economica e giornalisti accorrenti a sciami in soccorso del più forte) di invadere un paese limitrofo, uccidere centinaia di civili inermi (tra cui molti bambini) e creare centinaia di migliaia di profughi con la motivazione che erano stati rapiti tre suoi soldati.

4. Come mai negli ultimi 50 anni il solo pensiero della creazione di uno stato paestinese è sempre sembrata un'eresia, al limite della blasfemia ?

5. Come mai le bombe atomiche di Israele non danno fastidio a nessun opinionista/politologo ? Forse perchè anche loro sono "democratiche" ?

6. Come mai Hitler voleva distruggere proprio la razza ebraica ? Era pazzo ?

7. Perchè l'idea di creare uno stato di Israele in Germania sarebbe stata così blasfema ? Non sarebbe stata la cosa più logica ? Certamente, quattro pecorai di palestinesi, per i quali al tempo non esisteva ancora alcuna traccia di solidarietà araba, non si reputò potessero difendersi in acun modo, no ?

Non pretendo di avere la verità in tasca, so solo che il potere economico degli ebrei è fortissimo e può anche arrivare (quasi) a piegare il rigore della logica.

Lelio Prizzi 09.08.06 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Israele fa paura? Io non ho paura di Israele. Questa guerra non l'ha mica decisa Israele caro Beppe Grillo, anzi al contrario Israele ha anche dimostrato una certa intenzione di pace lasciando libera Gaza. Certo che se poi io ti dò una mano per fare pace e tu me la mordi, allora a questo punto se io ti tiro un calcio nei coglioni forse te lo sei meritato. E' quello che ha fatto Israele. E ha fatto bene. E i bambini morti, quelli di Cana, sono proprio il risultato di queste belle provocazioni senza senso che ripeto non ha deciso Israele ma che hanno voluto sia Hamas che Hezbollah. Questo tanto per ribadire come è andata questa faccenda perché spesso con l'andare del tempo si tende a dimenticare ho notato.

Enrico Napoli 08.08.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INDULTO
Caro Beppe; non ho votato certamente Bertinotti alle ultime elezioni perchè la penso diversamente. Non sò come, ma la penso diversamente dalla "sinistra". Che cos'è destra e sinistra? E' una posizione dove sedersi in parlamento. Solo questo. Il pensiero politico non esiste, non è mai esistito. Tu SEI un grande perchè l'hai sempre urlato: "Ci stanno tutti prendendo per il Culo!"

Marco Castelnovo 08.08.06 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Viva beppe!!!! fuori dalla nato.nato morto

gioia tolla 08.08.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento

ECCO UN ESEMPIO DI DEMOCRAZIA!
(lingua originale ENG)
http://www.israelshamir.net/English/maidandogre.htm
(articolo in italiano)
http://www.arabcomint.com/lafanciulla.htm

Mirko Malki 08.08.06 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Per il signor BOCCI
Tralasciando le ovvie considerazioni sul valore di un omuncolo che si sofferma a corregiere errori ortografici, sarei molto interessato a capire quali siano i passaggi del Principe da cui lei ritiene si possa evincere questo valore utopistico di cui sarebbe pregna l'opera.
Non sono un professore, e di certo non rileggero' ora l'opera per contraddirla, ma se la memoria non mi tradisce, questa era presentata come un trattato estremamente pratico e concreto , dedicato a un sovrano coevo, dunque per niente astratta o utopistica.

Non confido in una sua risposta

Aaron Bernstein 08.08.06 21:42| 
 |
Rispondi al commento

E ricominciata la guerra in Sri Lanka: certo che a questi ebrei-Israeliani le guerre non bastano mai, vero beppe?
A parte cio: il premier Libanese Siniora piange in tv: chi sa se piangeva il 28 marzo 2005 quando la siria a organizzato l'uccisione di Rafik Hariri ( e di altri 18 poveracci che si trovavano a passare da quelle parti) candidato premier (dato sicuro vincitore) che aveva come punto principale la CACCIATA dei siriani dal Libano per avere finalmente uno stato sovrano?

alvaro connio 08.08.06 20:47| 
 |
Rispondi al commento


Non credevo che Mel Gibson fosse una persona così intelligente. Peccato che abbia chiesto scusa.
Questi qui stanno facendo il possibile per far saltare per aria tutto. Io non lo so perchè, ma è così. E si chiamano israeliani, non ebrei.

Maria Lama 08.08.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

per michela

hai scritto:
PS molti ebrei africani se ne sono andati via da Israele perche' hanno subito razismo in Israle poiche' neri.
Riflettere!


ti ricordo che hai scritto questa cosa al posto di cambiare discorso cita la fonte se esiste perche è un'assurdita talmente grossa che nn puo passare inosservata

questa è propaganda

d. mancini 08.08.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Quando si critica di Israele ecco subito che si viene attaccati di antisemitismo.Le dichiarazioni di Mel Gibson sono opinabili ma bisogna anche fare une serie di osservazioni.
Israele si trova in una postazione stratetiga nell'area mediorientale ed è riconducibile alla trascorsa logica della guerra fredda.
E' vero che il popolo ebreo ha subito una delle pagine più atroci e vergognose del '900 con l'eliminazione di milioni di ebrei ad opera dei nazisti.
La nascita d'Israele è stata anche una risposta a questa delicata pagina della storia del suo popolo ma quello che non riesco a comprendere è che proprio per ciò lo stesso popolo israeliano non dovrebbre perpetuare abusi e soppraffazioni verso altri popoli;in questo caso il popolo palestinese ed ora quello libanese.
Si dice che Israele ha il diritto a difendersi come tutti i popoli dellla Terra tra l'altro ma gli interventi delle organizzazioni internazionali su questo punto è quello dei "2 pesi e 2 misure".
La reazione d'Israele nell'ultimo intervento contro il popolo libanese (e non contro gli hezbollah a questo punto,visti i tantissimi morti civili)è stato spropositato e deplorevole e questo fa pensare ad un ulteriore conquista dei territori.

davide matrone 08.08.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho una proposta da fare a tutti coloro che nel contenzioso tra israeliani e palestinesi sono per Israele.
Una premessa:
Visto che tifate Israele sarete daccordo su come nel 1948 essi furono sistemati in palestina.
Per cui Vi propongo di abbandonare la vostra casa e il terreno di cui siete eventualmente in poossesso e di regalare tutto ad una povera famiglia di palestinesi.
In cambio verrete accolti in un modernissimo ed attrezzatissimo campo profughi.
E poi ZITTI e BUONI!
Ma ZITTI e BUONI PER SEMPRE. . . .
Io fossi in voi ci ripenserei.

Carlo Corti 08.08.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

é assurdo che in questo blog ci sia della gente che deliberatamente scrive cose false e tendenziose.Il Sig. Bottiglieri conosce a malapena la storia e ciò gli consente di spaziare con la fantasia fino al dire cose assolutamente non veritiere.La colpa delle vittime in territorio libanese non è attribuibile all'esercito israeliano che preventivamente avverte i cittadine che tale zona sta per essere bombardata,bensi agli Hezbollah che scelgono appositamente luoghi colmi di gente e sopratutto di bambini per rifugiarsi e lanciare razzi.Se si pensa bene tale tattica non è nuova visto che è la stessa che adoperano i terroristi palestinesi.A tanta ignoranza tal volta è difficile anche rispondere visto che lo scopo di Israele è quello di vivere in pace e lo dimostrano i fatti!Nel 1948 Israele accettò la spartizione della terra e fu attaccata.Nel 67 dopo la fine della guerra fu di Israele la proposta di sedersi ad un tavolo di trattative per arrivare alla pace.Fu sempre Israele che nel 67 iniziò la strategia di territorio in cambio di pace restituendo all'egitto ciò che aveva conquistato e che continuò fino al ritiro unilaterale da Gush Katif nel 2005, per non parlare poi di Camp David quando Arafat rifiutò anche metà di Gerusalemme..Israele combatte per la pace cosa che nessun'altro paese del mondo fa e tutti gliene dovremmo essere grati poichè unico baluardo di democrazia in M.o.Concludo nell'esprimere profonda amarezza per l'intervento del Sig.Grillo che ha finito per tirare in ballo una presunta lobby ebraica insinuando che adesso Veltroni non lo farà piu lavorare a Cinecittà come se fossero gli ebrei a mandare messaggi dalla Bulgaria..Resta il fatto che bisogna smetterlà con questi luoghi comuni che non fanno altro che alimentare un odio inutile e che erano gli stessi che hanno portato al nazismo 60 fa..

Daniel Funaro 08.08.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prego Sig. Grillo si documenti prima di scrivere altre fandonie. Mi creda non le fà proprio onore. Sono disposta a consigliarle una buona lettura, a lei e a tutti gli imbecilli che hanno scritto tanta scemate nel suo forum.
PS: mi auguro che talvolta oltre a scrivere idiozie si degni di leggerlo.

Le invio un po' di bibliografia, cosi' puo0 studiare se invece di continuare a fare il comico volesse dedicarsi alla storia ed alla politica estera.


Aburish, Said - Arafat, from Defender to Dictator
Ajami, Fouad - Dream Palace of the Arabs: A Generations Odyssey
Avneri, Arieh - Claim of Dispossession
Bard, Mitchell - The Complete Idiot’s Guide to Middle East Conflict
Idem (1991) - Myths and Facts: A Guide to the Arab-Israeli Conflict
Cohen-Sherbok & el-Alami - The Palestine-Israel Conflict: A Beginner’s Guide
Coopersmith, Nechemia & Simmons, Shraga - Israel Life in the Shadow of Terror
Dershowitz, Alan - The Case for Israel
Fischbach, Michael - Records of Dispossession
Gilbert, Martin - The Arab-Israel Conflict in Maps (1977)
Idem - The Routlege Atlas of the Arab Israel Conflict: 2002
Gold, Dore - Hatred Kingdom
Gottheil, Fred - “Arab Immigration into Palestine”, Middle East Quarterly, X:1, winter, 2003, pp. 53ff
Hart, Alan - Arafat: Terrorist or Peace Maker (Authorized biography)
Hitti, Philip - The Arab Awakening
Kanaana, Sharif & Zitawi, Nihad – “Deir Yassin” Monograph No. 4, Destroyed Palestinian Villages Documentation Project (Bir Zeit: Documentation Center of Bir Zeit University), 1987
Kanaana, Sharif - “Reinterpreting Deir Yassin” Bir Zeit Univ. (April 1998).
Karsh, E. & I. - Empires of the Sand: 1789-1923 (1999)
Karsh, Ephraim - Fabricating Israeli History: The “New Historians” 1997
Idem - Arafat’s War (2003)
Idem - “Arafat’s Grand Strategy”, Middle East Quarterly, 8.3.04
Katz, Samuel - Battle Ground: Fact and Fantasy in Palestine

Laqueur, W. & Rubin,

santi sefarimmi 08.08.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare ai cari lettori che Israele HA DIRITTO di esistere....leggetevi la storia, e la dichiarazione di A.J Balfour...Chi non conosce la storia eviti di postare...

Giuseppe Corini 08.08.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

i miei maessaggi sono stati censurati perchè ? dicevo troppe verità sig.grillo?

ivan dabush 08.08.06 15:34| 
 |
Rispondi al commento

1000 MORTI CIVILI IN VENTI GIORNI!! DI CUI IL 30% BAMBINI!! NON E' TERRORSIMO QUESTO??? E PER COSA? PER QUALCHE SOLDATO RAPITO???

ISRAELE DEVE DIFENDERSI...DA UN POPOLO CHE PER DECENNI HA SUBITO LE SUE ATROCITA', LE SUE VIOLENZE, LE SUE ANGHERIE. SI SONO VISTI BRUCIARE LE CASE, CONFISCARE LE TERRE, STUPRARE LE MOGLI, E UCCIDERE INDISCRIMINITAMENTE VECCHI DONNE E BAMBINI.

LO SCOPO DI ISRAELE E' LA GIUDAIZZAZIONE DELLA TERRA PROMESSA (DICESI NISHUL), MA GRAZIE A DIO STA INCONTRANDO LA RESISENZA TENACE DI UN POPOLO FIERO E RIBELLE, CHE COMBATTERA' L'INVASORE GIUDEO FINO ALLA MORTE.

QUANTE RISOLUZIONI DELL'ONU DOVRANNO CONDANNARE ISRAELE ANCORA, PRIMA CHE IL MONDO SI RENDA DAVVERO CONTO DI COSA STANNO FACENDO AD UN POPOLO CHE PER MILLENNI HA ABITATO QUELLA TERRA?

E BASTA CON QUESTO PARAVENTO DELL'ANTISEMITISMO, SIETE PATETICI!!

"SE CON L'ORO HANNO COMPRATO LA MIA CASA E LA MIA TERRA, LA MIA LIBERTA SI PAGA CON IL SANGUE"

ANTISIONISMO MILITANTE

Andrea Bottiglieri 08.08.06 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ti ho sempre stimato per il tuo lavoro e per il tuo modo tanto "strampalato" quanto efficace di fare informazione,ma questa volta non riesco veramente a capire e a condividere la tua posizione.Parli di un comportamento da parte di Israele irresponsabile,cosa che già mi resta molto difficile da capire perchè non credo sia irresponsabile rispondere dopo essere stati attaccati,bombardare dopo che l'esercito di un paese nemico è venuto nei confini israeliani a rapire ed uccidere soldati;tutto il mondo sa che israele HA il diritto di difendersi, ma non solo, israele ha il diritto di ATTACCARE quando la sicurezza dello stato viene meno..se la stessa cosa fosse successa tra qualsiasi altri due paesi in tutto il mondo nessuna nazione avrebbe avuto dubbi nello schierarsi con la nazione attaccata che semplicemente si difende,ma il problema è che c'è di mezzo Israele,il problema è che Israele non è e non sarà mai uno stato come gli altri..ma la cosa che ancora di piu mi sorprende negativamente è la parte successiva del tuo discorso,quando commenti i bambini feriti libanesi, in un modo ,scusami ma non riesco a trattenermi,di una stupidità che mai mi sarei aspettato da un uomo di mondo come te;i feriti ci sono da una parte e dall'altra;ci sono i feriti libanesi e ci sono i feriti israeliani;se i mass media si soffermano di piu su quelli libanesi non vuol dire che quelli israeliani non ci siano e mi sembra assurdo giudicare chi stia dalla parte della ragione in un conflitto cosi delicato basandosi sulle atroci immaggini trasmesse. Tu sicuramente sai che Israele ha consigliato da decine di giorni agli abitanti dei paesi in cui bombarda di evacquare;sicuramente sai che ogni bambino ucciso libanese viene pagato dal governo alle famiglie a suon di quattrini,sai che i bambini vengono messi nei palazzi da dove partono i missili appositamente per farli uccidere e fare scalpore,quindi ragionaci bene,perchè io per i miei figli ho paura della gente che parla cosi,come te Beppe

Alberto Moresco 08.08.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una domanda. Ma quanti razzi libanesi/siriani/iraniani son stati lanciati sul territorio israeliano PRIMA del rapimento dei 2 soldati?
E' un punto molto importante.

Jack Giannotti Commentatore in marcia al V2day 08.08.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Israele

b. aureli 08.08.06 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
=================================================
Altro che DOCCIA FREDDA!

All'ormai ex direttore dell'Istituto tumori Francesco Cognetti, gli hanno fatto un bel "BAGNO TURCO"!

Secondo Voi è stata giusta la Sua rimozione?
=================================================
Clicca sul mio nome per la notizia.

Massimiliano Borella 08.08.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Allora vado con un altro:
le responsabilità di ciò che avviene vanno ricercate indietro nel tempo, quando l'Europa cristiana espulse il popolo ebraico dal continente, organizzando l'esodo di migliaia di profughi, ebrei, europei, verso il protettorato britannico (la palestina).
Ha scaricato il barile per il senso di colpa dell'olocausto, e ora vive il senso di colpa per aver innescato la miccia in medio oriente.
...questo lo posso dire?

geronimo del baldo 08.08.06 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Niente!!
Il mio commento proprio non lo digerisce!
Devo aver offeso qualcuno... povero ateo del cazzo! ...eppure non dicevo manco una parolaccia.
Vabbè, belli, ci leggeremo in altri post.
Saluti a tutti e
Pace!

geronimo del baldo 08.08.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

(segue) E quando le falsità e l'autocensura di questi pennivendoli non bastano più di fronte alla violenza bestiale, alla pulizia etnica, ai massacri programmati di civili inermi, al disprezzo delle regole etiche più elementari benedette dal loro dio crudele e sanguinario, ecco che scatta il ricatto dell'antisemitismo. Perché di questo si tratta, di puro e semplice ricatto. Come se l'essere stati vittime 60 anni fa li autorizzasse ora a qualunque nefandezza. Gli ebrei si sono alienati le simpatie di molti che si erano illusi che la storia insegnasse qualcosa. Sicuramente la mia. Ora saranno orgogliosi di essere sostenuti ed apprezzati dai loro ex aguzzini... Si sono scelti una bella compagnia. E complimenti anche per il muro, che se da una parte dimostra la loro "volontà di pace e convivenza" (che mi ricorda il Gaber di Ci siamo chiusi dentro) dall'altra illustra bene le strumentalizzazioni goebbleriane della nostra stampa riguardo al muro di Berlino.
Ma voglio ringraziare Beppe anche per un altro tabù riportato alla superficie, con buona pace di dalemino, quello della nato. A cosa serve oggi se non ad appoggiare la politica colonialista degli usa e delle loro appendici "occidentali", volta a mantenere il più a lungo possibile il nostro modello di sviluppo basato sulla razzia delle risorse materiali ed umane dei popoli più deboli? E questo, tra l'altro, è dimostrato dagli strettissimi legami militari e di "intelligence" tra nato e israele, che dell'alleanza non fa affatto parte. Quindi per cortesia basta con la storiella dell'antisemismo, siate un pochino creativi e inventatevi qualcos'altro.

Gianfranco Fini 08.08.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento

@ vittorio nahum

provo a riscriverti un post che non riesco ad inviarti anche se non ci vedo nulla di razzista o offensivo in quello che scrivo....

geronimo del baldo 08.08.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai è maggiore il numero di volte che di giorno in giorno viene ribadito dal governo israeliano che per portare a compimento le operazioni militari servono ancora 10-15 gg che il numero di morti causati dall'aggresione sin dal suo inizio.
Ma quando comincerà effettivamente questo macabro quanto ipocrita.. (si potrebbe continuare con l'elenco di tutti gli aggettivi dispregiativi della lingua italiana) conto alla rovescia?
Quanto vogliono ancora speculare su questa crisi gli USA prima di dare il nulla osta ai burattini israeliani, alleati tanto cari proprio per questo ruolo svolto nel contesto più delicato e fruttuoso (sempre per gli USA)di sto mondo?

luca Leonardi 08.08.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Pregiudizio antisemita in Italia?
Quand'ero giovane e ingenuo leggevo le cronache di Arrigo Levi durante la guerra dei sei giorni e guardavo consimpatia a questo minuscolo stato che si difendeva con spregiudicatezza e coraggio contro potenti e arroganti vicini per la propria sopravvivenza. Della democrazia creata con i kibbuz, della modernità delle tecniche di coltivazione che trasformavano il deserto in un paradiso in terra in confronto a quelle arretrate dei palestinesi ... Poi sono cresciuto... mi sono informato... mettendo insieme tanti piccoli pezzi di verità per errore o svista pubblicate dai giornali, attraverso libri sulla genesi dello stato di israele e sulla situazione internazionale di quel periodo. La mia opinione pian piano è cambiata e mi sono reso conto che chi appariva davide era in realtà golia e viceversa. Mi sono reso conto che la guerra moderna si fa con soldati istruiti in grado di usare armi tecnologicamente complesse. Che un piccolo esercito dotato di queste armi ha facile gioco contro eserciti numerosi ma male armati. Qualcuno si ricorda che fine hanno fatto i sette milioni di baionette di Mussolini? golia era israele. Ma non contano solo le armi... israele può contare sia sull'appoggio incondizionato del governo degli stati uniti che sul controllo quasi totale dei mezzi di comunicazione occidentali. Basta leggere i nomi dei proprietari dei principali giornali e di molti giornalisti per rendersi conto di quale obiettività possa avere l'informazione sul medio-oriente. Significativi i titoli de La Repubblica: titoli a piena pagina per pochi israeliani uccisi per caso da un missile errante (49 morti per 750 razzi in totale finora) e il migliaio di civili libanesi uccisi deliberatamente dagli eroici piloti israeliani che svolazzano indisturbati su uno stato sovrano relegati all'ammasso nelle pagine interne. Questo io lo chiamo razzismo. Per liberare 3 soldati presi prigionieri fuori dai loro confini? Questa io la chiamo menzogna. (segue)

Gianfranco Fini 08.08.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, grazie della tua provocazione. Hai scoperchiato la fogna del pregiudizio antisemita in Italia. E' una marea montante di merda contro la quale non c'è razionalità che tenga. L'antisemita è convinto di aver finalmente scoperto la causa di tutti i mali del mondo, e nella sua ottica combattere gli Ebrei è un atto di amore verso l'umanità. E' convinto che tutte le argomentazioni contrarie alle proprie siano solo il frutto di diaboliche macchinazioni messe in atto dai "perfidi giudei", pertanto sicuramente false. L'antisemitismo non è diverso da una malattia mentale, e precede qualsiasi razionalizzazione. Come le altre malattie mentali non può essere curato se chi ne è affetto non lo ammette.

daniel nahum 08.08.06 03:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Già, l'olocausto....
Curioso che i più accesi sostenitori dei crimini sionisti siano proprio i fascisti, come si può facilmente desumere dalle frasi oscene di certi commenti...
Detto questo, ciò che mi disgusta maggiormente è il cinismo dei politici che assistono indifferenti alla mattanza e magari ci speculano anche sopra (vedi conferenza di roma). Perché lo sanno benissimo che finirà solo quando gli ebrei e gli americani lo decideranno. Le basi americane sono centinaia in tutto il mondo per poter depredare le risorse degli altri popoli, l'Europa (l'Italia in particolare) è una loro colonia e Israele è un cancro che avvelena il mondo intero. E il diritto internazionale è quello dell'epoca dell'uomo di Neandertal: la legge della giungla.

Gianfranco Fini 08.08.06 01:35| 
 |
Rispondi al commento

non c'é da stupirsi della posizione politica di attori americani tipo Gibson e Shwarzenegger:tutti filo Bush e tutti e due filo nazisti.negli stati uniti una buona parte di artisti di holliwood fanno la campagna elettorale dei politici in lotta per la casa bianca,e sono molto vicini e adepti con le varie congregazioni e chiese:perché é proprio la chiesa che talvolta li ha tirati fuori dai guai;vedi bush e condoleeza rice figlia di un predicatore.

pasetti luciano luca Commentatore in marcia al V2day 08.08.06 01:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quello che subisce israele è una goccia nel mare di terrore fa e voi sionopropagandati ne siete complici! vergogna!!!

andre santin 08.08.06 01:02| 
 |
Rispondi al commento

mohamed el rabbehini è il nome piu bello fino ad ora..
spero che anche la anticoli non sia un troll come gli altri..
è divertente pensare che gente che si finge musulmano ultra-terrorista chiacchiera con gente che si finge ebreo ultra-sionista.. magari sono colleghi d'ufficio o qualcosa del genere..

non sono nessun giornalista, sono un cittadino italiano che invece di vedere la tv o leggere i giornali si informa delle cose un po meglio..

devo dire che il sito che mi ha mostrato non riesco a fruirlo perchè, purtroppo, non conosco l'ebraico moderno (clamorosamente so qualcosa di quello antico..)

quindi, non credo di essere nè un portabandiera nè uno schifoso..

peccato..

smetto di blaterare e aggiungo un altro pensierino.

se qualcuno viene a messina, occupa la mia provincia, mi caccia e mi manda in un campo di accoglienza a reggio calabria nella monnezza, senza acqua, case e lavoro, mi fa lavorare sottopagato e se protesto mi spara addosso, io "MI ISCRIVO AI TERRORISTI", vado a cercarlo e gli mangio la testa..

mauro longo 08.08.06 00:37| 
 |
Rispondi al commento

ridicolo come c'è un sacco di gente che cerca di farsi passare da ITALIANO PRO ISRAELE o MUSSULMANO FONDAMENTALISTA.

sono sicuro che siete solo dei fake.

perché?

perché ho visto almeno 30 post con nomi diversi ma con lo stesso unico VIDEO!!!!!!
penso che dietro tutto ciò o c'è una persona o ce ne sono alcune =)

ok facciamo a gara a chi porta più prove!!
FUORI 1

la PROVERBIALE DEMOCRAZIA SIONISTA!
(lingua originale ENG)
http://www.israelshamir.net/English/maidandogre.htm
(articolo in italiano)
http://www.arabcomint.com/lafanciulla.htm

leggete leggete! poi cercate di rispondere con una controprova

PS: per qualsiasi persona che ora spara sentenze deve portare FATTI O PROVE sennò è un chiaccherone oltre che è un finto che sta spingendo la propaganda sionista

fatela finita poi con quel video che è vecchio di 6anni e avete solo quello!!!

Mirko Malki 07.08.06 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe Grillo! Era ora che qualcuno si azzardasse a dire le cose come stanno! Appena si critica Israele saltano su tutti i saccenti che ti danno del razzista... I razzisti sono loro! Loro e gli ebrei! Provate a stare un po' di tempo in Israele cari fanatici militaristi italioti e ve ne accorgerete a vostre spese!

Marco Rossi 07.08.06 23:33| 
 |
Rispondi al commento

SE DAVVERO IN QUESTO MONDO CI FOSSE GIUSTIZIA DEMOCRATICAMENTE VALIDA I CRIMINI ISRAELIANI SONO CRIMINI CONTRO L'UMANITA',COSI' COME I CRIMINALI KE LANCIAVANO FOSFORO BIANCO SU CIVILI INERMI, O BOMBE ALL'URANIO IMPOVERITO, O CONTINUANO A TORTURARE E DISTRUGGERE INTERE FAMIGLIE INERMI.

QUESTA E' LA GIUSTIZIA DI QUELLO KE VOI SIETE FIERI DI CHIAMARE IL VOSTRO CIVILE OCCIDENTE, CIVILMENTE INCIVILE, TANTO DA SOTTOSTARE ALLE RICHIESTE YANKEE KE HANNO ASSOLUTAMENTE RIFIUTATO UN SEMPLICE TRIBUNALE MILITARE CONTRO I CRIMINI DI GUERRA.

LEGGEVO LE SOLITE STORIE DI ANTISEMITISMO...NN LO SONO ASSOLUTAMENTE E ODIO VEDERE QUELLO KE HANNO PASSATO GLI EBREI E CREDO E SPERO IN UNA PACE KE MERITANO DOPO TANTE SOFFERENZE, MA BISOGNA KE DA QUELLE PARTI SI CAMBI IL MODO DI FARE, DI TRATTARE I STATI CONFINANTI...E' NOIOSA LA STORIA DELLA'ANTISEMITA...NN E' KE SE NN SEI CON...SEI PER FORZA CONTRO..ODIANDO..

Fangio Giovanni 07.08.06 20:56| 
 |
Rispondi al commento

PER MAURO LONGO:

Mi sembrava di aver già sentito parlare di lei...poi mi sono ricordata...non è per caso quel giornalista che si potrebbe nominare benissimo "il portabandiera dell'antisionismo"?
In ogni caso...visiti questo sito, e poi mi dica se riesce a trovare occhi da cerbiatto anche qui...http://stage.co.il/media/largefiles/doribenisraelkario299562.wmv
SI SENTIRà UNO SCHIFOSO, E SE NON DOVESSE ACCADERE...Bè A QUEL PUNTO SARà ANCORA PIù SCHIFOSO!

Micol Anticoli 07.08.06 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tanto che almeno un caro di ogni pacifistello morisse in un'attentato terroristico

per poi sentire come cambiano i suoi discorsi


VERMI


Israele fai quello che devi fare

anche io dico Israele resisti

federico murani 07.08.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MICHELA
rispondi perchè l'hai detta veramente grossa
sei una bugiarda propagandista

d. mancini 07.08.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per michela

hai scritto:
PS molti ebrei africani se ne sono andati via da Israele perche' hanno subito razismo in Israle poiche' neri.
Riflettere!


Ma questa gran cavolata dove l'hai sentita

cita la fonte se l'hai letta veramente

sennò basta di inventarti stron...zate


SEI RIDICOLA

d. mancini 07.08.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Con le tue parole non fai che confermare tutti i miei pensieri su quella GENTE.
Ormai il mondo, il nostro destino, le nostre vite, dipendono da questi personaggi che in nome del profitto sacrificano i loro ragazzi più giovani addestrandoli per andare a morire, la nostra libertà e sicurezza inculcandoci una paura per l'Islam che nella realtà è la paura che dovremmo avere di loro.
Io già dall'11/9 avevo accusato l'America di quello schifo, ma sono stato trattato da pazzo.
Ma la realtà è sotto gli occhi di tutti.
L'Afganistan, l'Iraq, ora il Libano.
America Israele, una faccia una razza.
Solo che nelle precedenti guerre c'era chi pagava per i genocidi.
Loro non pagheranno mai (vedi Hiroshima e Nagasaki e i continui massacri in Palestina).
Ma ormai questa è storia di tutti i giorni.
Una maledetta storia che purtroppo non cambierà mai se la gente del mondo non si sveglierà!!

Roberto Gallaccio 07.08.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

@ vittorio nahum

é in atto una guerra tra "Occidentali" e "Cultura Araba"
Da una parte i difensori del Denaro, della Finanza e della Libertà di Manipolazione Genetica; dall'altra i difensori del Petrolio e della Teocrazia.
Israele è idealmente il paese Occidentale più vicino alla Teocrazia Araba, e per questo paga per prima.
La sua è la lotta dell'avanguardia, tanto più difficile perchè combattuta con l'alibi della "Nuova Democrazia Esportabile con la Forza" (alibi che cade quando le elezioni democratiche portano Hamas al governo) sempre sotto l'osservatorio vigile dell'Onu e delle sue risoluzioni che NON CONTANO UN CAZZO (quante sono le risoluzioni Onu con cui Israele si è pulito il culo?), contro chi non ha NIENTE se non dei politici che usano Dio per fomentare il sacrificio umano.
Come non reagire a chi ti rapisce (cattura) un MILITARE (per ottenere il rilascio di donne e bambini civili)?
Come "difendersi" da un gruppo di terroristi che si fanno scudo dei civili senza bombardare uno stato sovrano e i suoi civili?
Com'è possibile che ci siano governanti che non sono in grado di lavorare con la DIPLOMAZIA e PRETENDERE che uno stato riduca all'impotenza i terroristi che si nascondono nel suo territorio?


Che futuro ci aspetta se non siamo uniti nel difendere le nostre libertà, ovunque vengano attaccate o poste in discussione?

geronimo del baldo 07.08.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

› é in atto una guerra tra "Occidentali" e "Cultura Araba"
Da una parte i difensori dei "Diritti Civili" e della Libertà di pensiero e di espressione; dall'altra i difensori della "Legge Coranica", i "Burka" e l'infibulazione delle donne.
Israele è territorialmente il paese Occidentale più vicino al confine Arabo, e per questo paga per prima.
La sua è la lotta della sopravvivenza, tanto più difficile perchè combattuta con le leggi della democrazia, sempre sotto l'osservatorio vigile di giornalisti e critici, interni ed esterni, contro chi non ha regole, se non quelle di creare il panico e fare più vittime possibili, civili e non.
Come non difendersi da chi ti bombarda costantemente?
Come difendersi da chi ti attacca facendosi scudo di civili e bambini?
Com'è possibile che ci siano persone che non sostengano il diritto di Israele a rispondere agli attacchi?
Com'è possibile che non condannino il Libano per essersi prestato al gioco degli Herzbollah che da anni usano il suo territorio per bombardare Israele?

Che futuro ci aspetta se non siamo uniti nel difendere le nostre libertà, ovunque vengano attaccate o poste in discussione?

Vittorio Nahum 07.08.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per m. rohana sicuramente nn sono tutti suicidi ma è ovvio che in una guerra (ricordo iniziata da hezollah) ci siano vittime innocenti.
Dispiace a tutti vedere bambini donne trucidati dalle bombe
ma ti ricordo che vengono avvisati ore prima che determinati palazzi saranno bombardati.
ci saranno stati anche errori ma è una guerra.
Purtroppo Israele per difendere i propi cittadini deve rispondere come meglio crede

Quello che dico è che veramente fosse la brutta bestia da voi descritta nn si sprecherebbe a mandere volantini o a mandare i soldati a rischiare di nn tornare dai loro cari
farebbe piazza pulita in un attimo

nn lo fa
perche?

dimmelo tu

un'altra differenza è che a differenza degli arabi Israele nn mira i civili

d. mancini 07.08.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ "G. C."

Fedeli di tutto il mondo, siete MARIONETTE!

Marionette con la kippah e i riccioli, marionette inginocchiate cinque volte al dì, marionette che mangiano l'ostia col terrore di mordere.

Credere in dio è un nobile sentimento (o una comoda scialuppa... ma ognuno ha quel che si merita), credere alla liturgia, ai dogmi e ai libri sacri è la metastasi dell'evoluzione umana.

Tu cosa sei? Ebreo? Cattolico o luterano o protestante o buddista giapponese?
Voglio dirti questo: il diavolo non esisteva fino a che qualcuno non creò un dio. Ora il diavolo esiste: SIETE VOI.

P.S. Ribadisco il concetto: un cattolico è uguale a un ebreo che è uguale a un musulmano e così via.

geronimo del baldo 07.08.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

bravo grullo (non grillo)!!!
Un merito in fin dei conti ce l'hai: tutti gli antisemiti anche se mascherati da antisionisti sono venuti a galla.
Mai vista tanta attenzione al genocidio del Darfour o ai massacri in Tibet da parte delal Cina, o a quelli dei musulmani in Algeria, etc etc. Antisemiti con la sola giustificazione di avere una profonda cultura cattolica nel DNA (alla genetica non si comanda ...). Comunque per chi non lo sapesse hezbollah è un partito fomalmente presente al governo in Libano con propri ministri e dopo aver bombardato da mesi e mesi Israele (circa 20.000 razzi e missili forniti da Iran sotto gli occhi di tutti) ha ucciso otto soldati israeliani (oltre a rapirne 2) ed ha provocato quel che l'Iran voleva, cioè la destabilizzazione del processo di pace.
Continua così grullo!

mateo barolo 07.08.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

MI RIPETO


Ma secondo voi se lo stato di Israele fosse veramente lo schifo che è stato scritto pensate che con la potenza di fuoco che ha avrebbe perso tempo, soldati e civili .Se solo avesse voluto avrebbe polverizzato tutto il Libano in meno di un'ora.
Invece manda volantini prima di bombardare,manda i propi soldati nelle trappole tese da hezbollah per ridurre al minimo perdite di civili rischiando la vita dei soldati stessi.
Ditemi voi allora se si possono dire tante stupidaggini su uno stato che rischia il propio per nn danneggiare il nemico.


Questo perchè lo stato di Israele tiene alla vita umana di qualunque razza religione o cittadinanza appartenga.


quindi ragionate prima di scrivere usate il cervello

d. mancini 07.08.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OSTIA - Lo ha massacrato e ucciso: prima i colpi, poi l'acqua calda, infine un laccio al collo e lo sgozzamento. Tutto per una divergenza di idee religiose. "Gli imam sono troppo intransigenti". "Sbagli, sono come angeli". Poi il raptus omicida. E' accaduto a Ostia ieri mattina e i protagonisti sono due pakistani - venditori ambulanti - che condividevano con altri connazionali la stessa stanza nel centro socioabitativo sul lungomare.

Ieri sera, intorno alle 23, Hussan Munawar, quarantanovenne, si è presentato ai carabinieri della compagnia di Ostia confessando l'omicidio di Ali Akber, 43 anni, trovato sgozzato. E' bastato poco perché crollasse ripetendo sempre la stessa frase: "Gli imam sono come angeli". L'omicida ha in seguito raccontato dei continui scontri con la vittima per questioni religiose e politiche, ma anche di presunte minacce ricevute da Akber.

Entrambi una famiglia in Pakistan, entrambi il permesso di soggiorno valido, ma una vita di paura e disagio sociale, dissapori mai sepolti, fino alle estreme conseguenze: ieri mattina Hussan ha avuto l'ultimo scontro verbale con Akber. Poi ha aggredito il connazionale colpendolo prima con violente sprangate al torace e alla testa, con la mazza utilizzata per aprire le noci di cocco, e da getti di acqua calda, infine gli ha stretto un laccio al collo e lo ha sgozzato con un coltello da cucina.

Riacquistata la calma, Hussan si è cambiato i pantaloni sporchi di sangue e ha tentato di fuggire in autobus: Fiumicino, Fregene e poi Roma. Solo in serata ha deciso di rientrare ad Ostia e consegnarsi alla polizia, continuando a sillabare la sua unica spiegazione: "Gli imam sono come angeli".

(7 agosto 2006)

geronimo del baldo 07.08.06 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, il tuo blog si è ormai squalificato nell'ospitare una massa di razzisti ed imbecilli ai quali hai dato sfogo, con quel cavolo di commento su Mel Gibson.
Ma i messaggi a sfondo razzistico, non dovrebbero non essere pubblicati,come dite nelle vostre note?!
Che finaccia hai fatto,caro Beppe.....
A volte a pensare di essere ganzi si fà la fine del bischero!

Bruno Barontini 07.08.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

secondo me non è l'america che sta dietro a Israele, bensì l'inverso, poichè tutti i presidenti delle multinazionali americane sono ebrei.

Giacomo Sannino 07.08.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento

non generalizzerei nemmeno piu' di tanto sugli ISRAELIANI.. il vero probelmea sono i SIONISTI.
SIONISTI=EBREI NAZISTI

STEFANO DI DEO 07.08.06 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
*************************************************
Pensavo non esistesse!

Invece mi sbagliavo!

"L'Isola Perduta" esiste!

Nell'isola caraibica di St. Kitts, ricercatori della Yale University stanno iniettando milioni di neuro-cellule umane nella testa di scimmie afflitte dal morbo di Parkinson. In Cina, 29 capre se ne vanno in giro con cellule di sangue umano...

Il prossimo "obiettivo" dell'uomo?

SOSTITUIRSI AL CREATORE!
*************************************************
Clicca sul mio nome per saperne di più!


E bravi Israeliani! Continuate a violare i diritti umanitari appoggiati da mamma USA così da creare i vari "mostri" sguinzagliati nel mondo considerati estremisti o terroristi!!! Sono quattromila anni che rompete i coglioni in medio oriente.L'olocausto che per voi è continuo motivo di pianto non vi ha insegnato nulla ne a voi ne a tutti i sionisti sparsi nel mondo! VERGOGNA!!!

Giuseppe Bufalini Commentatore in marcia al V2day 07.08.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe! Sono anni che la penso così, la NATO è dalla caduta del muro che non ha più motivo di esistere. A cosa serve ora? forse a fare gli interessi di qualcuno oltre oceano e tagliar fuori ONU (troppi veti?).Secondo me L'Italia dovrebbe dotarsi di un esercito di sola difesa all'interno di una forza dell'UNIONE EUROPEA. Gli altri tornino a casa loro.

cristiano tradigo 07.08.06 10:31| 
 |
Rispondi al commento

E' una questione amara,l'opinione pubblica,deviata dai mezzi mediatici,ancor non riesce a prendere una posizione sulla natura degli ebrei.
Non si tratta di nazismo,voglio dire,e' scritto sulla Bibbia che gli ebrei sono ebrei e il resto non e' un ca..o!!Ora tralasciando la verita' delle fonti,mi sembra abbastanza grave giudicare e non voler essere giudicati.Cmq le verita' sugli ebrei le sanno solo gli ebrei lasciando al resto del mondo teorie basate su ipotesi e teorie.Riaprendo i libri di arte,musica e altro si potra' dedurre chi e' che tiene le redini,e state pur certi che il circolo chiuso di questa elite non e' accessibile a chiunque.uno degli aneddoti che piu' mi ha fatto riflettere(TRAGICOMICO)e' che hitler prima di fare quello che ha fatto,frequentava salotti culturali ebrei,con l'intento di affermarsi come artista dell'epoca....non fu mai integrato e considerato..Alla fine di tutto giudicare e' sempre e comunque sbagliato da entrambe le parti,se non si mette in giro un seme di transigienza e tolleranza il conflitto sara' sempre l'unica via d'uscita.
bella!

Alessandro Mele 07.08.06 09:55| 
 |
Rispondi al commento

(cont.)
Caro Beppe, il tuo cappello iniziale è odiosamente superficiale.
Se volevi esprimerti sul casino Israelo-Palestinese-Mondiale, non avevi bisogno di scomodare Mr. Mel Gibson. Chi ti scrive le battute è forse in vacanza?
Trovo patetico dimenticare che l'Europa - nella quale troviamo anche l'Italia - ha avuto bisogno del Piano Marshall per evitare di scivolare in un abisso di sottosviluppo. Sputare oggi, dall'alto della tua villa in collina e dei soldi che il divertimentificio televisivo italiano ($pon$orizzato con $soldi U$A?) di allora ti procurò, e la conseguente notorietà attuale, è semplicemente patetico ed immorale.
Questo conflitto che mette paura a tutti nasce da politiche "diplomatiche" insensate, che hanno quale fine ultimo un tentativo di controllo e di dominio su tutta la zona del medio oriente da parte di svariati attori: USA, Cina, Russia, Europa (per quanto conti oggi...). Ma la storia insegna che nessun popolo si controlla, nessuno stato si può creare dal nulla. Sbagliarono gli inglesi quando crearono l'Iraq tracciando linee nella sabbia, sbagliarono ancora quando attribuirono quella terra ai neo-coloni israeliani.
L'attuale fase di conflitto nasce dall'incapacità "diplomatica" di potersi recare in Iran a disinnescare le potenzialità di armamento nucleare, dovendo quindi utilizzare patetici giochini di sponda tramite un "incidente" tra Israele ed il Libano, speculando in un'attivazione naturale e conseguente di Siria e Teheran, che tuttavia non abboccano e rimangono furbamente a guardare.
La partita sta nuovamente sfuggendo di mano a coloro che credono che dall'alto della loro (presunta) egemonia possano scrivere gli avvenimenti della Storia. L'Uomo non perde il vizio di inanellare infiniti cicli di sofferenza, partendo dalla sua fondamentale Ignoranza, speculare e proporzionale al grado di "intelligence" che egli crede di possedere. I buddisti chiamano tutto ciò Samsara. Il pensiero (la "strategia") è tutto "Maya" - illusione... Ricordiamocelo.

Paul Weber 07.08.06 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viva gli Hezbollah. Al rogo i nazisti del medio oriente.

Famoli fuori tutti!

Fedele Pacciani 07.08.06 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo Ubriaco
(Anza)
In un insolito incidente di percorso, il noto attivista comico, Beppe Grillo, si è seduto alla tastiera dopo aver forse ecceduto nella consumazione di bevande a contenuto alcolico. In Rete tutto diventa purtroppo di dominio immediato una volta che viene premuto il famigerato tasto (invia / send). Queste le esternazioni che sono scaturite dalla tastiera del noto (ed in quel momento - inarticolato) personaggio:

"Mel Gibson è stato fermato venerdì scorso dalla polizia a Malibu in stato di ubriachezza alla guida della sua auto. All’agente ha detto: “Gli ebrei sono responsabili per tutte le guerre nel mondo” e gli ha domandato se era ebreo. Due giorni dopo ha chiesto scusa per le sue dichiarazioni. La rete ABC ha cancellato una serie con Mel Gibson sull’Olocausto. Hollywood lo vuole mettere al bando. Alcuni opinionisti americani dicono che le scuse non bastano. Mel Gibson ha sbagliato e deve pagare. E i produttori di origine ebraica, e anche gli altri se ci sono, di Hollywood non devono dargli una seconda opportunità. Se avesse detto: “Israele è responsabile della guerra in Libano”, oppure: “Israele con il suo comportamento può fare scoppiare la terza guerra mondiale” forse avrebbero riaperto Alcatraz solo per lui e buttato via le chiavi.
Israele fa paura. Il suo comportamento è irresponsabile. Ecco, l’ho detto. E non sono neppure ubriaco. Sono solo spaventato per i miei figli. Come forse siamo un po’ tutti. Lo so, Veltroni mi metterà al bando da Cinecittà.
Dietro Israele ci sono gli Stati Uniti o dietro gli Stati Uniti c’è Israele, chi è la causa e chi l’effetto?
I giornali di tutti i Paesi musulmani hanno in prima pagina le foto di bambini libanesi bruciati. Il Mediterraneo è un mare di odio. In Italia siamo pieni di ordigni nucleari statunitensi. Per proteggerci meglio dicono. Ma io non voglio più essere protetto da questa gente. E se la scusa è la Nato, fuori dalla Nato e i cow boy a casa loro."

Segue...

Paul Weber 07.08.06 07:40| 
 |
Rispondi al commento

la discusione è nata da una insensata sparata del sig Gibson, scusa questa, per parlare della leggitttimità delle azioni del governo di Isaele.
allora io mi domando:

Perché, se la discussione è più politica che razziale, accusare Beppe e altri di razzismo?

Perché dare del nazi-fascita sempre a chi non è daccordo e si ignora la maggioranza di Ultra Destra al governo di Israele?

Perché questo accanimento verso chi ha un altro parere che sia diverso dall'opinione generale che di solito è quella sbagliata?(perché è manipolata)

Perché ad ogni accusa verso Isrele di aver compiuto azioni militari indegne ci si para dietro gli olocausti, agli attentati ecc ecc come se gli altri popoli non subissero terrorismo?(non esiste solo il terrorismo fatto di bombe, c'è anche quello dell'informazione e del controllo dell'opiniopne pubblica)

Perché indignarsi tanto difronte alla negazione dell'olocausto(che diciamoci la verità è stato ingigantito) e MAI PER TUTTI GLI ALTRI OLOCAUSTI?? (vedi gli armeni, nessuno li menziona mai e loro non fanno giornate per ricordare ecc ecc)

Dovete capire che qui non si mette in discussione la RAZZA, ma la politica del governo di Israele.
se gente come me mette in discussione questi argomenti lo fà per il puro scopo della verità e per rompere questo sistema che ci mette l'uno contro l'altro.

se continuiamo a perdere tempo ad accusarci SIONISTI e ANTISEMITI non facciamo che peggiorare la situazione

I presenti ebrei dovrebbero capire che non è tollerabile un comportamento del genere delle lobby sioniste, e dovrebbero essere loro i primi a incazzarsi per questo casino che stanno creando, facendo fare, al popolo ebreo, una figura di merda veramente "globale".

I presenti NON ebrei non devono cascare nella trappola dell'odio razziale, scusa usata per legittimare la difesa armata, la gente comune è come noi, è solo, a sua insaputa, una piccola rotella del sistema, il mio vicino di casa ebreo, non è responsabile dei delitti del governo Israeliano

Ciao

Mirko Malki 07.08.06 07:08| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un vero ebreo:

(cito da: www.nkusa.org)

Discorso di Rabbi Dovid Weiss 26 Gennaio 2001

Con l’aiuto del Creatore, possano le mie parole portare alla santificazione del Suo grande e glorioso nome.

Sono venuto qui, oggi, per dire a tutti voi che partecipate a questa nobile assemblea, per dire a tutti i media qui riuniti e per proclamare al mondo che una bugia terribile, una grande bugia è stata rifilata all’umanità. Questa bugia è insidiosa e capace di creare grande danno se lasciata inalterata.

Qual’è questa orribile bugia?

Essa viene sostenuta da alcuni uomini negli ultimi cento anni ed è stata condannata ripetutamente dai veri leaders della Torah.

È la bugia che sostiene che Giudaismo e Sionismo siano un’unica identica cosa. Niente è piú lontano dalla realtà. Il Giudaismo non è il Sionismo ed i Sionisti non rappresentano la fede ebraica.

Il Giudaismo è la fede della Torah.

Il Sionismo sconfessa sia la Torah che il Dio che l’ha ispirata.Il Giudaismo insegna ai suoi fedeli la gentilezza e la bontà verso tutti gli uomini.

Il Sionismo, per la sua accezione, invoca e spinge verso la crudeltà nei confronti dei palestinesi.

Il Giudaismo insegna ai suoi fedeli a camminare con umiltà tra le nazioni. Il Sionismo invoca e mette in pratica la guerra contro tutte le nazioni.

Il Giudaismo si preoccupa della sofferenza dei poveri e dei diseredati. Il Sionismo, sadicamente, se ne approfitta.

Fratelli musulmani! I nostri popoli sono vissuti in pace attraverso i secoli in molte nazioni.

Per migliaia di anni siamo vissuti in pace insieme nella Terra Santa. Solo dopo che i Sionisti cominciarono ad invadere il vostro paese con l’obiettivo di conquistarlo sono cominciate le lotte.

Non vi è alcuna scusa per la conquista della Terra Santa da parte dei Sionisti. Con l’aiuto di Dio, verrà il giorno in cui - dopo la fine dello stato etnico d’Israele - ebrei, cristiani e musulmani potranno nuovamente vivere insieme ed adorare Dio in pace!

Nicola Giordano 07.08.06 01:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, non credo ai miei occhi.

Ma ti rendi conto delle sciocchezze incredibili che hai scritto in questo post?

Pazzesco, mai mi sarei aspettato da te una simile superficialità, un silmile pressapochismo, una simile ignoranza.

Io, che quasi sempre condivido le tue battaglie, sono disgustato dal leggere quello che hai scritto su Israele. E per quanto riguarda Mel Gibson, mi sembra di aver capito che tu cerchi di difenderlo perchè avrebbe detto una cosa che, secondo te, molti pensano ma nessuno dice.

Io mi rendo conto, caro Grillo, che voglia essere sempre fuori dalle righe e fare l'anticonformista: in molti casi lo fai con competenza e lungimiranza, ma in questo caso hai veramente scritto un post davvero allucinante.

Da amico quale ti reputo, lasciatelo dire: HAI SCRITTO DELLE STRONZATE VERGOGNOSE.

Io non sono nè filoisraeliano nè antiisraeliano, quando Israele sbaglia sono il primo a criticarlo, capisco il dolore per le stragi di civili in Libano, è una cosa orrenda.

Ma mi spieghi come fai a scrivere che Israele "potrebbe essere responsabile di una terza guerra mondiale"?

Ma ti rendi conto della portata delle tue e affermazioni? E Ahmadinejad, Assad, le centinaia di milioni di musulmani ai quali ogni giorno, nelle Tv arabe di mezzo mondo, si continua ad auspicare a gran voce la distruzione di Israele?

E' comodo, vero Grillo? E' comodo ragionare per compartimenti stagni, vero?

Dunque vediamo un po': io sono ambientalista (condivido i tuoi post sui caprioli e sulle zanzare), sono di sinistra e attento alla cosiddetta "questione morale" (condivido i tuoi post sull'indulto e quello di oggi sulle banche), ho condiviso pienamente tutte le tue prese di posizione su argomenti che hai dimostrato di conoscere bene.

Ma qui, no. Non posso pensare che anche tu ti sia abbassato al luogo comune per cui essere di sinistra significhi per forza odiare Israele...

E invece l'hai fatto, con una superficialità impressionante.

Mi hai deluso.

Gabriele Massironi 07.08.06 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IDFI(Israel Defense Forces o Tzahal) ti avvisano prima di dstruggerti la casa.
Messaggio gratuito: la distruzione della tua casa a Gaza costa pochissimo, solo un messaggio telefonico registrato che non sai a che ora può arrivare, forse a mezzanotte oppure alle tre del mattino. Non ci sono orari dove tutto è permesso.Il messaggio dice a tutti gli abitanti della Striscia di Gaza, letteralmente: Se vuoi dare rifugio ai terroristi la tua casa verrà distrutta, così come stiamo facendo in Libano. Questo messaggio sta raggiungendo la maggior parte delle case con linea telefonica fissa. Da qualche giorno l'esercito israeliano ha telefonato alla gente cui ha distrutto le case dicendo loro, letteralmente: Nome e cognome, qui è l'IDF, hai solo un'ora di tempo per uscire di casa e avvertire tutti i tuoi vicini di uscire perchè dopo distruggeremo la tua casa, così vedrai la condanna a morte dalla tua casa, in direttà.

In mancanza di linea fissa la gente viene chiamata sui telefoni cellulari. Questi messaggi hanno finora preceduto la distruzione di tre case a Shejaiyya, ne arrivano vari al giorno a più famiglie. La gente è in preda al panico, domani potrebbe toccare a chiunque. La tortura psicologica che Israele mette in atto si serve ora delle migliori tecnologie, ma non è nuova, l'ha adottata dal '48 ad oggi. Se ne vanta pure. In TV qualche giorno fa un comandante dell'esercito di occupazione israeliano per le azioni in Libano dichiarava con visibile orgoglio che Zhaal è l'unico esercito al mondo che prima di attaccare avverte la gente. Le sue vittime.
Che gente educata.
Qualcuno magari salterà fuori con il dire che gli Hezbollah non avvertono però. Si ma qui forse ci siamo dimenticati di un particolare, non sono loro gli aggressori. L’11 settembre 1982, Ariel Sharon, massacrò 700 tra bambini, donne, vecchi a Sabra e Shatila in Libano. Per quasi 40 ore i membri della falange violentano donne, uccidono e feriscono numerosi civili disarmati, per lo più bambini, donne e anziani.

Paolo Fascella 06.08.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto un bel po' di comnmenti e devo dire che mi sembra di essere entrato in un blog sionista. La situazione attuale in Medio Oriente, è disastrosa e non certo lo dobbiamo agli Hezbollah. E' vero che la propaganda occidentale, non ha fatto altro che far vedere tutti gli arabi come terroristi, nascondendo abilmente invece le azioni americane e sioniste. Ci sono una sfilza di documenti che testimoniano la crudeltà e la violazione dei diritti umani nei confronti degli Stati Uniti e Israele, altro che nazioni democratiche. Chissà perché nei confronti di questi colossi, nessuno vede niente, nessuno ci fa caso a tutte le violenze e aggressione che hanno fatto fino adesso. Gli Stati Uniti hanno attaccato l'Iraq perché Saddam aveva armi chimiche, e non le hanno trovate, mah, chissà come mai, e paradossalmente le hanno usate gli stessi Americani nei confronti degli Iracheni (Massacro Falluja - Utilizzo delle bombe al fosforo). Gli Israeliani per l'ottava volta attacca il Libano, e solo per il rapimento di 2 soldati, ve ne rendete conto della follia sionista? Si sono infischiati di ben 72 risoluzioni ONU nei loro confronti. Stanno distruggendo nuovamente il Libano, civili, case,infrastrutture, energia, acqua, ospedali, ponti, via di accesso, non permettono nemmeno l'intervento di soccorso e umanitario. Sono più di 1000 i morti e il 40% sono bambini al di sotto dei 12 anni. Cosa devo dire ancora, e questi non sono criminali? Gli Hezbollah fanno parte del governo Libanese e hanno chiesto il cessate il fuoco ovviamente con il ritiro delle truppe Israeliane e loro nisba. Non si può in quattro parole parlare solo dicendo gli Arabi sono terroristi. Il metodo di Olmert, Peretz, criminali di guerra è questo:

IL CANE HA LE ZECCHE.
LA ZECCA MI HA PUNTO.
BOMBARDO IL CANE.

Questo in sintesi è il metodo strategico di questi pazzi che vogliono eliminare tutti gli arabi della terra. Si sono proprio democratici non c'è che dire. Mi fa più paura il loro cinico potere e fanatismo.

Paolo Fascella 06.08.06 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente nella mia ignoranza,nn rivendico assolutamente una mia cultura, c'e' sempre da imparare, e penso nn sia monopolio di nessuno e ognuno e' libero di farsene una...e qualcuno potrebbe imparare a leggere...c'era scritto laico nella situazione generale araba..

Andando al punto, da come so' ignorantemente, in terra palestinese han convisuto popolazioni arabe e ebree per anni...e ANCORA CONVIVONO SERENAMENTE in molti paesi israeliani. Il problema mi sembra sta tutto nell'avidita' israeliana e dal fatto ke alcuni stati arabi e alcune brigate nn riconoscono lo stato israeliano.

Il problema mi sembra e' li', nella forza israeliana, e nella sua politica espansionistica, e nel fatto ke alla popolazione araba nn va giu' tutto questo..

Fangio Giovanni 06.08.06 22:39| 
 |
Rispondi al commento

..è vero, nessuno vorrebbe vivere come gli israeliani, spartendo i figli su due autobus diversi, cosi, se c'è un attentato, almeno uno dei due arriva ascuola..
..ma non credo che nessuno, neanche l'israeliano medio, vorrebbe vivere come il palestinese, che non ha piu autobus, non ha piu scuola, spesso non ha neanche casa e le bombe gli arrivano addosso lo stesso..

signori benpensanti.. la risposta è semplice: chi sta peggio? chi è il più misero dei due?

chi dovremmo aiutare? in chi dovremmo immedesimarci?

in un paese pieno di terroristi o in un paese terrorista?

mauro longo 06.08.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Io ho trovato un metro di valutazione semplice semplice:chi attacca ha torto e chi viene attaccato ha diritto a difendersi.Se tutti i governanti del mondo si attenessero a questa regoletta...

mauro san 06.08.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma secondo voi se lo stato di Israele fosse veramente lo schifo che è stato scritto pensate che con la potenza di fuoco che ha avrebbe perso tempo, soldati e civili .Se solo avesse voluto avrebbe polverizzato tutto il Libano in meno di un'ora.
Invece manda volantini prima di bombardare,manda i propi soldati nelle trappole tese da hezbollah per ridurre al minimo perdite di civili rischiando la vita dei soldati stessi.
Ditemi voi allora se si possono dire tante stupidaggini su uno stato che rischia il propio per nn danneggiare il nemico.


Questo perchè lo stato di Israele tiene alla vita umana di qualunque razza religione o cittadinanza appartenga.

quindi ragionate prima di scrivere usate il cervello

d. mancini 06.08.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma non troppo

ernest lolli 06.08.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento

generalizzando ovviamente...

ernest lolli 06.08.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

EBREI E ISRAELIANI NON SONO LA STESSA COSA..... ?????????????????????????????????????????????????????????????????????!!...LO SONO, RAZZISTI IPER CAPITALISTI CIUCCIA SOLDI E APPROFITTATORI ...LOSTANNO DIMOSTRANDO MOLTO BENE!!! e ogni volta che li critichi vai ti senti dire dal razzista al nazista, sfruttano deplorevolmente perfino il terribile genocidio subito come antidoto alle critiche!!!!!

ernest lolli 06.08.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ANCH?IO VOGLIO UNO STATO ..CHESSO IN CINA COSI ALMENO AVREI UN BEL PO DI GENTE DA FAR SALTAR PER ARIA QUANDO NON SO CHE FARE!!

andre fugo 06.08.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento

BASTA ! NON SE NE PUO' PIU'!

CATTOLICI , MUSULMANI , EBREI E TUTTE LE ALTRE COMUNITA' RELIGIOSE VOI CHE DOVRESTE INSEGNARE AI VOSTRI FIGLI L'AMORE E LA PACE , SIETE SEMPRE LI AD ODIARVI GLI UNI CONTRO GLI ALTRI !
MA A DIO (IL VOSTRO O I VOSTRI ) ANDRA' BENE COSI' ?
SIETE COSI' SICURI DI ESSERE DALLA PARTE DELLA RAGIONE TUTTI QUANTI?

UN CONSIGLIO CHE SONO SICURO NON SEGUIRETE :

COMINCIATE A RISPETTARE L'ALTRO VOI PER PRIMI
E FORSE LE COSE POTREBBERO CAMBIARE COL TEMPO.

max pezzali 06.08.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

...ma in questo branco di ringhiosi che si schierano da una parte o dall'altra (e stai sempre e comunque dalla parte di uno stronzo!)e cioò dipende ovviamente da dove prende le notizie comunque truccate, nessuno pensa mai che tutto questo fa comunque comodo sempre ai soliti che hanno sempre più potere (gli americani & gli amici e complici sempre più incontrollabili gli israeliani)e ci avvicina sempre di più al rischio di una guerra veramente mondiale? possibile che nessuno veramente si ricordi quanto detto da albert einstein?...o speraye in quel branco di morti di sonno dell'O.N.U da sempre in mano usa...(e getta!)date retta...spegnete la tv e riaccendete il cervello

matteini gianluca 06.08.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

OGGI ANNIVERSARIO DELLO SGANCIO DELL'ATOMICA A HIROSCINA.

OLMER E ISRAELE NON SMETTE MAI DI STUPIRE. E
DI OGGI LA NOTIZIA, CHE GLI ISRAELIANI STANNO LIBERANDO I TERRITORI NEL LIBANO DAGLI HEZBOLLAH PER FAR POSTO ALLE FORZE MULTINAZIONALI DELL'ONU, CHE SECONDO LA RISOLUZIONE DEBBANO ESSERE SMILITARIZZATI.

MENTRE PER OLMER E ISRAELE SEMPRE PER LA FAMOSA LEGGITTIMA DIFESA POSSONO DOTARSI DI OGNI ARMA POSSIBILE COMPRESA L'ATOMICA.

LA VERITA' E CHE LO STATO D'ISRAELE SIN DALLA SUA NASCITA, NASCE CON L'INGANNO,
INFATTI SE LO STATO D'ISRELE SIN D'ALLORA FOSSE STATO SMILITARIZZATO DAI VINCITORI DELLA SECONDA GUERRA E DALL'ONU FORSE QUESTA ESCALATION DI GUERRA CHE CONTINUA AD ESSERE IL SASSOLINO NELLE SCARPE DELL'EUROPA NON SAREBBE STATA COSI VIRULENTA.
UNA CARO SALUTO

BARTOLOMEO DITORITTO 06.08.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento

STUDIO APERTO, che più che un telegiornale è un ROTOCALCO SU METEO-GOSSIP-VELINE-CALCIO-ANIMALI ABBANDONATI, per dovere di cronaca ha informato del fermo di Mel Gibson...ma credete ci sia stato un benchè minimo riferimento a ciò che rappresentava la vere notizia (ossia che Gibson da ubriaco aveva dichiarato "gli ebrei sono responsabili per tutte le guerre nel mondo?)? Figuriamoci...cosa importa di Israele all'Italiano Medio che segue quel "TG"?

Davide Chemin 06.08.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo,

Leggo le Sue dichiarazioni circa Mel Gibson.

Al di là del fatto che sembra essere tutta una manovra pubblicitaria, sono rimasto perplesso di fronte alla frase "Israele fa paura. Il suo comportamento è irresponsabile".

Lei mi ha fatto spesso ridere (amaramente) e più spesso pensare (esercizio utile) perchè faceva affermazioni serie in maniera comica e/o provocatoria e poi ci spiegava i motivi che la portavano a tali conclusioni.

Qui, come spesso succede a molti, Lei non lancia una critica ma un insulto.

Una critica è motivata, l'insulto no, perchè Israele Le fa paura? Lei non lo dice.

Perchè ha detto basta ai missili su Sderoth che cadevano al ritmo di uno ogni 70 minuti molto prima della guerra?

Perchè si difende?

Perchè per farlo deve ricacciare indietro i terroristi che hanno occupato i territori da cui Israele si è ritirata solo per farne delle basi di lancio di missili?

Perchè nonostante le precauzioni uccide civili messi a scudo dai terroristi mentre pochi parlano dei missili lanciati SEMPRE verso bersagli civili da Hezbollah?

Perchè le madri isreaeliane che fecero rientrare i nostri ragazzi dal Libano ora dicono "Andate, combattete e date ai vostri concittadini una vita normale?

Sì, vita normale, perchè credo che Lei non abbia mai provato a passeggiare per una città Israeliana come ho fatto io, come un turista idiota che improvvisamente si chiede se l'autobus che gli sta passando accanto esploderà, o se il vigilante arcigno all'ingresso del bar in cui si è fermato riuscirà ad evitare una attentato, che comincia a sudare freddo e che guarda il nonno col nipote pietrificati dal suono della sirena che annuncia un missile in arrivo, che non riesce a muoversi a sua volta e che quando il missile cade lontano non riesce a chiedersi se qualcuno è morto, ma è felice di essere vivo, ed il rimorso di questa momentanea felicità lo perseguita in aereo mentre torna in Italia dove trova un'Annunziata o un Grillo

Claudio Tonioni 06.08.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E sempre per PUDDU a proposito di infamità ,mi sembra che qui dentro l'unico a difendere i delinquenti sia stato tu ,appoggiando quello schifo di legge(l'indulto) approvata da quei tuoi amici vergognosi che ci sono attualmente al governo e me la vieni qui a menare sugli ebrei che sarebbero tanto cattivi con ituoi amici teocrati ?:-) I bambini morti in questi scontri non ce li ha sulla coscenza israele più di quanto ce li abbiano gli arabi di quelle zone .

ma a te cosa te ne frega ,l'imortante è disobbedire :-) a te la verità non interessa "PAGLIACCIO".

gino serio 06.08.06 15:05| 
 |
Rispondi al commento

@ gino serio 06.08.06 13:04

Non sei altro che un infame difensore di infami ammazzabambini e ammazzaosservatori ONU...

I tuoi ebrei sono indifendibili per ciò che stanno facendo rassegnati! BRUTTO INFAME COME LORO!

giampiero puddu 06.08.06 14:12 | Rispondi al commento |


PUDDU statte buono e gira un pò il mondo pezzo di ignorante disobbediente che non sei altro :-)

qui l'unico infame estremista sei tu ,e aggiungo pure ignorante .

E PER ULTIMA COSA INFAME LO DICI A TUA SORELLA HAI CAPITO CAPRONE "ESTREMISTA" .

gino serio 06.08.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento

_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/

offtopic della dellamedianoche.
-----------sondaggio----------------


Quale fra questi paesi può venir considerato fautore di terrorismo?

Israele
Usa
Iran
Nord Corea
Palestina
Cecenia
Afghanistan
Russia
Iraq

vota su:

http://guerrillaradio.iobloggo.com/


_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/_/

alessandra arrigoni 06.08.06 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Piccola osservazione per chi dice di voler raginare (quindi Erwin-thule e simili esclusi): come mai non tutti i musulmani sono responsabili delle azioni di gente come Bin Laden & Co. e quindi si rispetta grandemente persino l'Iran mentre tutti gli ebrei sono responsabili delle azioni di qualunque altro ebreo e quindi anche di Israele?
Beppe, se non lo sapessi, questo è esattamente ANTISEMITISMO. Gibson ha fatto un grave errore perchè è stato antisemita non perchè ha criticato Israele... chi oserebbe togliervi il passatempo preferito?
Per tutti voi che la pensate (senza bisogno di alcolici) come Gibson e Beppe consiglio di trasferirvi nelle terre "libere" dell'islam moderno dove per un crocifisso al collo esiste la pena di morte.

Nicola Baldi 06.08.06 11:11 | Rispondi al commento |

Ahhhhhh finalmente qualcuno che ha girato un pò il mondo :-)

che ci vuoi fare amico mio qui dentro i CAPRONI sono molti ,o meglio pochi CAPRONI e tante pecore come madre nature vuole :-)

gino serio 06.08.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
Roma, 2 agosto 2006. - È scomparso nel nulla a Roma Joseph Henn, alto prelato statunitense accusato da una corte di giustizia dell'Arizona di pedofilia per abusi nei confronti di due ex seminaristi..

Ma io mi chiedo: perchè il Vaticano ha aspettato tutto questo tempo per far estradare questo CRIMINALE?

Perchè il Vaticano ha coperto più di una volta le PORCHERIE DI QUEST'ESSERE SPREGEVOLE?
*************************************************
Clicca sul mio nome per entrare nel blog di Falla Girare.

Massimiliano Borella 06.08.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione,caro compagno Grillo : se a sinistra siamo ancora alle parole d'ordine che urlavamo decenni or sono, siamo veramente messi male o,come diciamo a Livorno, siamo "da torta".
Ma come fai a non vedere l'altra faccia del problema ?!
Come fai a non immaginarti a fare il tuo lavoro in Israele, pensando che da un momento all'altro tu e i tuoi spettatori potreste essere un tuttuno di brandelli di carne puzzolente,spiaccicati dappertutto grazie ad un missile o ad un cretino criminale che, ovviamente con sette paia di mutande per preservare il pisellino in attesa del premio delle settanta e più vergini, ti arriva sul palco facendosi scoppiare ?!
I morti sono tali dappertutto ma una differenza è chiara : Israele uccide anche civili per errore o per inevitabilità (pensa se sul tetto di casa tua ci fosse una batteria di missili!),mentre gli altri vogliono con determinazione uccidere civili, perchè sono dei terroristi.
Sveglia Beppe e riprenditi da questo brutto scivolone.
Bruno

Bruno Barontini 06.08.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qual è il senso di questo articolo?
Cosa volevi dire, Beppe Grillo?
Scrivere "Israele fa paura. Il suo comportamento è irresponsabile" senza spiegare il perchè di queste affermazioni, è francamente privo di senso, oltre che grave...

In questo articolo non si parla dell'ultima guerra tra Israele e Libano, si parla soltanto di una delle due parti in causa (di Israele), e ne si dà un giudizio definitivo: COLPEVOLE!

Hai voluto liquidare così oltre mezzo secolo di conflitti?

Hai preferito non avventurarti nel merito?

"Il comportamento di Israele è irresposabile" sta a significare che qualunque cosa abbia fatto, faccia o farà Israele è pericoloso. Ti rendi conto dell'assurdità di affermazioni come queste?

Hai studiato in maniera talmente approfondita la storia medio-orientale da poter sentenziare che le ragioni sono tutte da una parte, i torti tutti dall'altra? Senza dover neanche perdere tempo a spegarci come sei arrivato a queste conclusioni?

La verità è che il tuo articolo è servito a te e a tanti commentatori, a dare la stura ai biechi sentimenti antisemiti che ancora covano nel vostro stomaco.

Facevi prima a scrivere:
Argomento del giorno: Israele e gli ebrei. Tutti quelli che non li sopportano, lascino un messaggio. Ammesse anche barzellette...

DANIEL CAMERINI 06.08.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Ehi, Fangio Giovanni... perdere tempo a leggere un qualsiasi libro di storia non farebbe male prima di scrivere sfondoni. Quando mai è esistito un "avanzato stato laico del medio oriente, chiamato Palestina"?!?
Se la Cultura con la "C" maiuscola della sinistra è questa...

Nicola Baldi 06.08.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Piccola osservazione per chi dice di voler raginare (quindi Erwin-thule e simili esclusi): come mai non tutti i musulmani sono responsabili delle azioni di gente come Bin Laden & Co. e quindi si rispetta grandemente persino l'Iran mentre tutti gli ebrei sono responsabili delle azioni di qualunque altro ebreo e quindi anche di Israele?
Beppe, se non lo sapessi, questo è esattamente ANTISEMITISMO. Gibson ha fatto un grave errore perchè è stato antisemita non perchè ha criticato Israele... chi oserebbe togliervi il passatempo preferito?
Per tutti voi che la pensate (senza bisogno di alcolici) come Gibson e Beppe consiglio di trasferirvi nelle terre "libere" dell'islam moderno dove per un crocifisso al collo esiste la pena di morte.

Nicola Baldi 06.08.06 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Beppe, mi riconosco in tutte le tue parole.

Israele continua la sua politica espansionistica con il benestare yankee da 60 anni, e chiunque e' contro loro e' antisemita. Li' in terra santa una volta c'era il piu' avanzato stato laico del medio oriente, chiamato Palestina. Da 60 anni in quella terra c'e' solo guerra e morte, volute dalle lobby degli armamenti e dagli interessi di guerra, e dall'avidita' israeliana.

Fuori dalla Nato, purtroppo e' solo un spot, e' irrealizzabile, siam sottomesi agli interessi yankee e della classe politica e delle lobby tutte unite nel disegno made in usa.

Grande beppe

Fangio Giovanni 06.08.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Adesso ESAGERI Beppe...parli come un cretinetto qualunque

Guglielmo Tarditi 06.08.06 07:21| 
 |
Rispondi al commento

israele paese democratico e liberale: vero..
meglio anche dell'italia: può essere..
migliore anche dei regimi ademocratici musulmani: in molti casi

..ma nessuno stato è un isola.. se israele pensava di insediarsi in medioriente, conquistarsi un territorio, alzare un muro e vivere nella propria cattedrale, nel proprio eden, non ha capito nulla..
le piscine di israele sono riempite con l'acqua delle condotte idriche dei contadini palestinesi..

chi prende civili e li usa come scudi umani, è un criminale fanatico assassino, siamo tutti daccordo..

MA COME CHIAMIAMO CHI GLI SPARA ADDOSSO LO STESSO?

mauro longo 05.08.06 15:53


grazie mauro
finalmente un commento intelligente...
basta con le associazioni di idee fuorvianti:
dire che Olmert sta commettendo un CRIMINE DI GUERRA non vuol dire essere ANTISEMITI, nè giustificare Hezbollah!!!
se questo fosse vero vorrebbe dire che anche Israele è piena di antisemiti... siete semplicemente RIDICOLI!!!

Claudio Amici Commentatore in marcia al V2day 06.08.06 05:18| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, non credo ai miei occhi.

Ma ti rendi conto delle sciocchezze incredibili che hai scritto in questo post?

Pazzesco, mai mi sarei aspettato da te una simile superficialità, un silmile pressapochismo, una simile ignoranza.

Io, che quasi sempre condivido le tue battaglie, sono disgustato dal leggere quello che hai scritto su Israele. E per quanto riguarda Mel Gibson, mi sembra di aver capito che tu cerchi di difenderlo perchè avrebbe detto una cosa che, secondo te, molti pensano ma nessuno dice.

Io mi rendo conto, caro Grillo, che voglia essere sempre fuori dalle righe e fare l'anticonformista: in molti casi lo fai con competenza e lungimiranza, ma in questo caso hai veramente scritto un post davvero allucinante.

Da amico quale ti reputo, lasciatelo dire: HAI SCRITTO DELLE STRONZATE INCREDIBILI.

Io non sono nè filoisraeliano nè antiisraeliano, quando Israele sbaglia sono il primo a criticarlo, capisco il dolore per le stragi di civili in Libano, è una cosa orrenda.

Ma mi spieghi come fai a scrivere che Israele "potrebbe essere responsabile di una terza guerra mondiale"?

Ma ti rendi conto della portata delle tue e affermazioni? E Ahmadinejad, Assad, le centinaia di milioni di musulmani ai quali ogni giorno, nelle Tv arabe di mezzo mondo, si continua ad auspicare a gran voce la distruzione di Israele?

E' comodo, vero Grillo? E' comdo ragionare per compartimenti stagni, vero?

Dunque vediamo un po': io sono ambientalista (condivido i tuoi post sui caprioli e sulle zanzare), sono di sinistra e attento alla cosiddetta "questione morale" (condivido i tuoi post sull'indulto e quello di oggi sulle banche), ho condiviso pienamente tutte le tue prese di posizione su argomenti che hai dimostrato di conoscere bene.

Ma qui, no. Non posso pensare che anche tu ti sia abbassato al luogo comune per cui essere di sinistra significhi per forza odiare Israele...

E invece l'hai fatto, con una superficialità impressionante.

Mi hai deluso.

Gabriele Massironi 06.08.06 03:51| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
*************************************************
Appesa ad una croce come Gesù Cristo, con una corone di spine in testa!

Questa è l'ennesima "TROVATA" di Madonna!

Oggi il suo tour sbarcherà proprio a Roma!

Ad attenderla ci saranno 70.000 "discepoli".
*************************************************
Clicca sul mio nome per entrare sul blog di Falla Girare.

Massimiliano Borella 06.08.06 01:55| 
 |
Rispondi al commento

@ francesco marillo

Ho appena letto il post in cui mi riveli di fare un altro mestiere (...rispetto al mio?!) e devo dirti che mi è piaciuta molto la tua disamina, stavo cercando un termine per definire il tuo post, ma mi rendo conto che l'impresa appare ardua (psicologia filosofica dell'antropologia... antropo-etologia... ).
Ardua soprattutto perché sembrerebbe che ti sto prendendo in giro, e invece, curiosamente, mi sono trovato a pensare cose simili dell'uomo. Ad avere una visione simile dello sviluppo umano (che fonde antropologia, psicologia sociale, etologia) nel tentativo di trovare una direzione al cammino della nostra specie come se fosse un neonato che impara a essere uomo.
E, in tutto ciò, una natura che, non solo ci fa da casa e da nutrimento, ma di cui noi siamo il prodotto presuntuoso, un animale che avendo cominciato a "vedere" in modo nuovo non ha accettato il suo ruolo di parte consapevole di un tutto, ma si è cristallizzato, forse per timore, nell'atto di rimirare il suo medesimo sguardo riflesso in qella stessa, nuova consapevolezza (o coscienza...).
Come se avesse avuto paura, e indugiando con questo "sguardo", lo avesse collocato ALDIFUORI del tutto. Separando così, di fatto, ogni singolo elemento del "creato" (creato da chi?...).
Forse quello è proprio il momento in cui Adamo ed Eva lasciano l'Eden.
La mela della conoscenza (o il nuovo pomo della discordia?).

Pace

geronimo del baldo 06.08.06 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Grillo: lei è un mito.
Beppe: Tu sei un mito:
Perché dunque vendi scatole chiuse?
Possibile che per essere di sinistra, ecologisti, nemici dei corruttori e dei corrotti;
Occora per forza essere contro Israele?
Non bastano le ventun nazioni della lega araba, le cinquanta nazioni islamiche, La Cina La Nord Corea i Governi di India Russia Francia, Africa Europa, Onu Vaticano. Rifondazione, comunisti italiani (e del resto del mondo) verdi e chi più ne ha più ne metta.
Evidentemente non bastano tutti questi nemici contro questo piccolo popolo disperato che da decenni riceve qualche missile al giorno e qualche tentativo di attacco kamikaze a settimana: se Beppe Grillo sente il bisogno di accodarsi alla compagnia.
Con la più grande amicizia.
Stefano.

Stefano Cattaneo 06.08.06 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Perfetto. Ho dato un'occhiata veloce al (vergognoso) blog, non mi pare di aver trovato il mio intervento (che non era affatto offensivo), in compenso se ne trovano come questo che segue:

"Dopo aver letto di tutto in questo blog su israele mi chiedo ma allora HITLER AVEVA VISTO GIUSTO sulla GRAVITA [sic] del [sic, sic] esistenza di questo popolo di IRRICONOSCENTI... non HA [sic, sic, sic!] caso Dio li ha MALEDETTI
Sensazionale, no? HITLER AVEVA VISTO GIUSTO...".

Del resto, perché stupirsi? Siete razzisti. Razzisti nel sangue. E ignoranti. Lasciamo stare i mantra di Piero Puddu (Israele, anzi "Isdraele" è cattivo cattivo fa paura paura paura...), o il becero "vittimismo degli ebrei" di Ilaria Di Martino, ai quali consiglio di andare a fare un viaggetto presso Al Qaeda, ma quando leggo dei Protocolli dei Savi di Sion, della lobby ebraica, delle "razza ebrea" (termine, questo di "razza", coniato nell'Ottocento e dichiarato da tempo privo di ogni realtà scientifica...), capisco il vostro odio, capisco le svastiche sulle tombe ebraiche, capisco i "sinistri" che bruciano le bandiere di "Isdraele" (ma imparate a scrivere, scimmie!) col pretesto dell'"imperialismo americano".

Grillo, un tempo da me stimato, ha dato la stura a questo effluvio vomitevole, ma gli sono riconoscente: almeno i razzisti hanno mostrato la loro vera faccia. Diffonderò il link di questo sciagurato thread a quanta più gente possibile, di modo che si rendano conto di chi si nasconde dietro i proclami di libertà per i poveri "perseguitati" dai cattivi ebreacci. Naturalmente se partirà la denuncia potrete sempre farvi difendere da La Russa o da qualche emulo di Goebbels, che aveva ragione, no? Ah, datemi pure della sporca ebrea: non mi offendo, io. Io mi offenderei a essere come voi. Schifosi!

daniela tuscano 05.08.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dunque, cerchiamo di capirci qualche cosa: agli ebrei della diaspora si rimprovera di non essere come gli altri, agli ebrei israeliani di essere troppo come gli altri. Scusate, ma c'e' qualche cosa che non mi torna!

pierangiolo berrettoni 05.08.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento

continua
Risultato? Se nessuno li ferma, questi entro un anno mettono in campo altro che emigrati italiani in Argentina, altro che i figli degli italiani negli Stati Uniti: questi metteranno in campo una rappresentanza soffocante di integralismo islamico che ci minaccerà, espellerà dalle scuole qualsiasi traccia di cristianesimo ed ebraismo, imporrà lo studio del Corano in cui il Profeta, come si può leggere, non offriva l’altra guancia ma l’altra spada, l’altro coltello.
Così, mettendo a rischio la sicurezza del Paese e facendo finta che tutti gli immigrati sono buoni purché abbiano cinque anni di anzianità sul suolo italiano, Prodi e la sua banda fa il più cinico dei calcoli, che è quello elettorale di cui abbiamo detto. Con una serie di spaventose aggravanti: avremo uno tsunami di nuovi parlamentari anche di Al Qaida (non soltanto, ovviamente, ma anche uno solo sarebbe troppo) e di consiglieri regionali, provinciali e comunali, pagheremo prezzi mostruosi nei programmi delle televisioni pubbliche e private e avremo una nuova forma di diritto. Come si sa in America esiste lo ius soli, tu hai la cittadinanza del luogo in cui nasci. In Italia esiste invece lo ius sanguinis, sei cittadino se sei figlio di italiani, indipendentemente da dove nasci. La novità è lo ius Prodi, grazie al quale hai la cittadinanza con il voto di scambio, passaporto italiano contro sostegno elettorale al governo e alla sua coalizione. Noi, come si vede, non abbiamo bisogno dello scontro di civiltà: abbiamo il kit da bricolage fai da te di un gruppo di potere che instaura un regime poliziesco, impone tasse retroattive, colpisce fiscalmente la base elettorale avversaria e si fabbrica la propria chiudendo tutti e due gli occhi sul terrorismo.


andrea ghirelli 05.08.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

articolo estrapolato da un quotidiano odierno.
Mentre l’Europa e il mondo riconoscono che il maggior problema di sicurezza pubblica è rappresentato dagli immigrati musulmani e dai loro figli e nipoti, i quali anche dopo due generazioni mettono a ferro fuoco e tritolo le città, in Italia questi che governano adesso senza maggioranza e senza consenso hanno avuto l’idea del tutto malvagia ed egoistica di prepararsi un pacco di voti a spese della nazione e della sua sicurezza.
Prodi e i suoi hanno deciso in Consiglio dei ministri di concedere la piena cittadinanza a chi abbia risieduto in Italia per almeno cinque anni. Tanto per chiarire: nella Germania della Grosse Koalition lo Stato ha deciso di sottoporre a prove durissime chi vuol lavorare in Germania, dovendo dimostrare di conoscere perfettamente la lingua tedesca, di conoscere e condividere le leggi e la Costituzione. La Francia, dopo aver avuto Parigi devastata da giovani francesi figli di immigrati, perfettamente integrati, istruiti nelle scuole, spesso ricchi e per nulla mossi da questioni sociali ma soltanto dall’odio per l’Occidente, sta stringendo i freni sui suoi sei milioni di cittadini di origine algerina, marocchina e tunisina. L’Inghilterra la cui capitale è stata bombardata da musulmani arabi nati e cresciuti sotto le insegne della Regina, ha deciso di affrontare drasticamente la questione e in modo simile stanno agendo l’Olanda e persino la Svezia le cui città minori sono di fatto sotto un regime di occupazione islamica.
Tutti sono preoccupati, tutti decidono di pensare alla sicurezza nazionale come al bene primario da tutelare, salvo Prodi e i suoi i quali si preoccupano soltanto di se stessi e delle loro fortune elettorali. Hanno calcolato che, male che vada, la nuova legge dovrebbe alla fine portare un milione di voti all’Unione, voti non soltanto di gratitudine, ma di organizzazione capillare comunista, di cooperative, di tutto ciò che serve per dispiegare l’apparato del vecchio e nuovo Pci.

andrea ghirelli 05.08.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto vorrei porgere a tutti gli ebrei che leggano questo blog le mie scuse di cittadino italiano ed europeo per tutte le ignobili e volgari sciocchezze che sono state scritte in questa pagine sull'ebraismo.
Osservo, poi, una cosa significativa: quando si parla di ebrei ed ebraismo (preciso che non mi riferisco qui a Israele) si tende a farlo quasi esclusivamente in termini di persecuzioni, pogrom, shoah; chi difende gli ebrei, lo fa perche' "hanno tanto sofferto" e gli altri, beh sugli altri meglio non dir niente. E' tutto sommato un modo ancora piu' subdolo per discriminare e differenziare, quasi che solo la persecuzione e la sofferenza diano diritto a un'identita' ebraica. Quasi nessuno sembra parlare di ebraismo dall'interno, per cosi' dire, ovvero con una seppur minima conoscenza diretta di quello che e' stato ed e' l'ebraismo: per meglio dire, di cosa sono stati e sono gli ebraismi, visto che il mondo ebraico e', non meno degli altri, variegato e differenziato al suo interno. Dobbiamo stare molto attenti quando parliamo di pregiudizio, razzismo e antisemitismo, perche' queste due belve possono assumere le forme piu' svariate, compresa quella della pacca sulla spalla paternalistica del tipo "Ma si', ti accetto perche' ti hanno fatto tanto male". E no, signori miei, le culture ebraiche sono una cosa troppo alta per essere liquidate con un po' di simpatia postshoah....Per questa basta anche il povero Benigni e la sua lavitalebela che si vede lontano un miglio che e' stato girato da chi di ebraismo non sa quasi nulla: altro che quel piccolo capolavoro di film che era "Train de vie"!

pierangiolo berrettoni 05.08.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei lanciare una proposta di protesta contro l'agghiacciante guerra in Libano: appendiamo sui balconi delle case, o sulle macchine, la bandiera della pace insieme con una scarpa da bambino, fa più effetto di tutte le parole che si possono dire. Avete visto la manifestazione di Londra ? lanciando quelle scarpette la gente ha tirato fuori tutta la sua rabbia contro questa tremenda e ingiustificata guerra che fa stragi di bambini e d’innocenti che non c'entrano niente con i codardi che l'hanno voluta e gli altri codardi che l'hanno appoggiata e giustificata. Mi meraviglio soprattutto di alcuni intellettuali e pacifisti che si sono schierati con i guerrafondai chiamandola "Guerra giusta" ! Facciamo come a Londra, lanciamogli una scarpetta in faccia, è il minimo che possiamo fare contro chi vuole e chi giustifica questa guerra.

M. Rohana 05.08.06 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, Beppe... se solo ti fossi preso la briga di guardare i documentari di Minoli sul periodo del Nazismo sapresti come negli USA gli ebrei fossero discriminati come i neri durante allora.
La storia USA=ebrei è una fandonia e stento a credere che proprio tu non ti sia informato.
Ben diversa è la storia URSS=paesi arabi di cui stiamo scontando le conseguenze ancora oggi e che si sposa perfettamente col tuo antisemitismo e con le idee dell'estrema sinistra (spesso antisemite anche quelle).

Naturalmente mi aspetto che censurerai anche questo messaggio: si chiama coerenza intelletuale.

Roberto Nalli 05.08.06 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Guerra d'indipendenza
Il 15 maggio,le truppe britanniche si ritirarono definitivamente dai territori del Mandato.Lo stesso giorno gli eserciti di Egitto,Siria,Libano,Iraq e Transgiordania,attaccarono il neonato Stato di Israele.L'offensiva venne bloccata dal neonato esercito israeliano e le forze arabe vennero costrette ad arretrare.La guerra,che terminò con la sconfitta araba nel maggio del 1949 creò quello che resterà la causa degli scontri successivi:circa 700mila profughi arabi.In seguito all'armistizio ed al ritiro delle truppe ebraiche l'Egitto occupò la striscia di Gaza mentre la Transgiordania occupò la Cisgiordania,assumendo il nome di Giordania. Israele si annesse la Galilea e altri territori a maggioranza araba conquistati nella guerra.Negli anni immediatamente successivi,dopo l'approvazione(5 luglio 1950)della Legge del Ritorno,da parte del governo israeliano,si assiste ad una nuova forte immigrazione,che porterà al raddoppio della popolazione di Israele.In gran parte,inizialmente,si tratta di profughi ebrei sefarditi provenienti dai paesi arabi,espulsi dai loro paesi di origine dopo la nascita dello stato.La dimostrazione che il terrorismo è il risultato dell'occupazione risulta uno slogan propagandistico che gli arabi usano con l'unico scopo di dare una ragione plausibile ad un tipo di strategia che il mondo generalmente non condivide.Israele conosce questa strategia araba ben prima dell'occupazione dei territori della Cisgiordania e Gaza.L'uso del terrorismo arabo contro Israele e contro gli ebrei sparsi nel mondo come strategia di lotta ha le sue radici nel 1920-21 con i pogrom che gli arabi compirono a Jaffo,seguirono il famoso pogrom contro la numerosa comunità ebraica che viveva a Hebron nel 1929 e durante la sommossa araba degli anni 1936-1939 e questi sono solo gli esempi più importanti.Da tenere presente che allora lo Stato di Israele non esisteva ancora!

Allora beppe e gli altri?
Imparare la storia prima di fare figuracce?
Vergogna


alvaro connio 05.08.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La marcia degli Ebrei per la conquista del continente è iniziata okkio si impadroneranno delle nostre case ovunque nel mondo, sennò per quale motivo pensate si sta cercando di poter andare a vivere sulla luna o su marte, per lasciare il mondo agli Ebrei mi sembra ovvio.
Di teorie complottistiche ce ne sono a bizzeffe ma quest'ultima che ho sentito è veramente la piu assurda. Ma la cosa piu scorcertante è che esistono persone capaci di crederci (ovviamente bisogna avere un cervello grosso quanto una gallina). Ma ormai ci siamo abituati nn c'è problema siamo perseguitati fin dalla nascita, in ogni generazione c'è stato qualc'uno che ha provato a sterminarci ma piu ci odiate e piu noi diventiamo forti.

Mario Anticoli 05.08.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italia campione del mondo.
D'Ignoranza.
Di Qualunquismo.
Di Pressapochismo.
D'intrallazzi malaffari e faccia tosta,ma qui andiamo fuori tema, perchè il tema proposto da un grillo un pò troppo qualunquista ha provocato una serie di risposte raccapriccianti.
Consiglio buone letture,ma l'italiano è pigro e presuntuoso, "chemmenefacciodeilibrisecertecosesisannobenissimo.."e si accontenterà,come gli accade spesso, dei soliti luoghi comuni(la terra rubata, le lobby economiche americane,l'ebreo tirchio, etc). Cmq ci provo lo stesso: Daniele Scalise(italiano ebreo), "I soliti ebrei", per quanto riguarda il costume e i luoghi comuni;Gerald Messadie'(egiziano,storico),"Storia dell'antisemitismo",una ricerca storica sulle radici dell'odio; Ilan Pappe(israeliano di "sinistra",professore universitario di Haifa, filopalestinese),"Storia della Palestina moderna".
Ma gia' quest'ultimo è troppo difficile per la maggioranza dei frequentatori di questo blog

Lorenzo Alberti Commentatore in marcia al V2day 05.08.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
*************************************************
"Venga al concerto per constatare da solo l'eloquenza e la bellezza che Madonna umanamente esprime durante il brano 'Live to tell'. Applaudirebbe anche lui''. Sono queste le parole con cui Liz Rosenberg, portavoce di Madonna, ha invitato domani sera all'Olimpico Papa Benedetto XVI.
*************************************************
Clicca sul mio nome per la notizia!

Massimiliano Borella 05.08.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono una mamma e come Beppe anchio ho paura per quello che sta succedendo in medio oriente, sono arrivata al punto di non aver più voglia di sentire notizie per paura di diventare antisemita.

Lina Alberti 05.08.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento

E adesso che bastano solo cinque anni per diventare italiani quanto pensate che ci metteranno a fare un partito islamico anche da noi? Allora si che dovremo aver paura per i nostri figli.

alvaro connio 05.08.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Scommessa sui morti
“Ho vissuto fino al 2002 in un piccolo villaggio sciita in Libano. L’impegno sociale del partito di Dio da noi è stato costruire una scuola, ma sopra a un bunker pieno di razzi. Uno sceicco mi ha spiegato ridendo che gli ebrei avrebbero perso in ogni caso, perché o quei razzi sarebbero stati lanciati contro di loro, o – se loro avessero bombardato il bunker – si sarebbero attirati la condanna del mondo per le morti dei civili”.
dottor Mounir Herzallah lettera al Tagesspiegel, 31 luglio 2006

Questa tattica di Hezbollah si è rivelata particolarmente efficace nella vicenda della strage di Cana.

Recentemente un indagine del blog Eureferundum ha dimostrato la manipolazione mediatica della tragedia.
In particolare analizzando le immagini , viste in quasi tutti i quotidiani italiani , di un soccorritore che estrae dalle macerie un bambino e lo mostra ai fotografi.
In diverse fotografie, prese da diverse angolature, nell'arco di 4 ore l'uomo mostra sempre lo stesso bambino.
Un'evidente manipolazione, che diviene ancora più inquietante quando si apprende che l'uomo era presente, ed'è stato fotografato durante i soccorsi portati nel 1996 all'epoca della precedente strage di Cana, provocata anche allora dalla tattica di Hezbollah, che si nascondono dietro i civili C'è Hizbullah dietro il tragico incidente nel villaggio di Qana che
è costato la vita a circa 60 persone? [28 persone, stime ufficiali, n.d.r.]
Mentre le Forze di Difesa
Israeliane continuano ad investigare le circostanze che hanno
portato alla distruzione dell'edificio, alcuni in Libano non esitano
a puntare il dito contro l'organizzazione sciita reclamandone la
responsabilità per l'uccisione di dozzine di persone

Gabriele Cetorelli 05.08.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

israele paese democratico e liberale: vero..
meglio anche dell'italia: può essere..
migliore anche dei regimi ademocratici musulmani: in molti casi

..ma nessuno stato è un isola.. se israele pensava di insediarsi in medioriente, conquistarsi un territorio, alzare un muro e vivere nella propria cattedrale, nel proprio eden, non ha capito nulla..

le piscine di israele sono riempite con l'acqua delle condotte idriche dei contadini palestinesi..

chi prende civili e li usa come scudi umani, è un criminale fanatico assassino, siamo tutti daccordo..

MA COME CHIAMIAMO CHI GLI SPARA ADDOSSO LO STESSO?

mauro longo 05.08.06 15:53|