Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Imagine a Middle East...


imagine.jpg

Riporto un appello di padre Alex Zanotelli e della Rete lilliput sulla missione in Libano. Appello che io sottoscrivo e che pone molte domande a cui spero il Governo voglia rispondere.

"Sembra essersi formato un consenso generale sull’opportunità/necessità che l’Italia partecipi alla Forza Internazionale di Interposizione in Libano. È indubbio che per arrestare la spirale di violenza che sempre più insanguina il Medio Oriente, e si estende pericolosamente al resto del mondo, sia più che mai necessario un impegno attivo della comunità internazionale, sotto la guida dell’Onu. L’esito di un tale impegno dipende tuttavia in modo determinante dalle condizioni in cui verrà attuato e condotto. Sembra più che mai necessario richiamare l’attenzione del Governo, del Parlamento e di tutti i cittadini su alcuni punti molto delicati.
Una prima considerazione doverosa è che la guerra in Libano ha occultato il problema palestinese. Non sembra accettabile, in particolare, che la comunità internazionale ignori completamente il fatto che Ministri e Parlamentari di un paese che dovrebbe essere sovrano siano stati sequestrati (ancora dabato 19 agosto il vice-premier, Nasser-as-Shaer), imprigionati, ed almeno in un caso anche torturati. In nessun altro Paese un simile intervento straniero potrebbe venire tollerato: perché nessuno reagisce nel caso di Israele? È inaccettabile il silenzio del Governo italiano.
Venendo alla costituzione di una Forza Internazionale di Interposizione, essa deve ubbidire ad alcune condizioni fondamentali ed elementari: è evidente che non possono farne parte militari di un paese che non sia rigorosamente equidistante tra i due belligeranti. L’Italia ha stipulato lo scorso anno un impegnativo Accordo di Cooperazione Militare con Israele, che inficia in modo sostanziale e irrimediabile la nostra equidistanza. Il Diritto Internazionale impone, come minimo, la preventiva sospensione di tale Accordo, i cui termini dettagliati devono assolutamente essere resi noti all’opinione pubblica.
È il caso di ricordare ancora che Israele ha partecipato a manovre militari della Nato svoltesi in Sardegna, nelle quali si saranno indubbiamente addestrati piloti ad altri militari israeliani, impegnati poi nella guerra in Libano. Da queste circostanze discende una ulteriore condizione: è necessaria una garanzia assoluta che il comando di questa Forza di Interposizione rimanga strettamente sotto il comando dell’Onu, e non possa essere trasferita in nessun momento alla Nato.
È assolutamente necessario, inoltre, che le spese della missione non gravino ulteriormente sul bilancio dello stato italiano, e in particolare non comportino riduzioni delle spese sociali, ma rientrino nel bilancio del Ministero della Difesa per le missioni militari italiane all’estero.
Queste sembrano condizioni fondamentali e irrinunciabili per la partecipazione del nostro paese.
Rimangono però altre riserve. Appare singolare e tutt’altro che neutrale il fatto che una Forza Internazionale di Interposizione venga schierata sul territorio di uno dei due Paesi belligeranti, quello attaccato, e non sul loro confine. Deve essere chiaro pertanto che, finché tale forza opererà in territorio libanese, essa deve essere soggetta alla sovranità libanese, e che non potrà in alcun modo essere incaricata del disarmo né dello scioglimento di Hezbollah. Queste condizioni operative esporranno comunque i militari che compongono questa forza ad agire nel caso in cui avvengano (reali o pretese) provocazioni: come potranno opporsi con la forza all’esercito israeliano, tutt’ora presente in territorio libanese? Non ci si facciano illusioni sulle regole d’ingaggio, che verranno decise dall’organismo che guiderà la missione, e non dal nostro Governo. Riteniamo giusto richiedere anche che il contingente militare sia affiancato da un congruo numero di volontari disarmati.
Deve infine risultare estremamente chiaro che questa Forza di Interposizione non potrà mai, e in alcun modo, essere coinvolta in una ripresa o in una estensione del conflitto. Così come deve essere escluso un suo impiego per proteggere le ditte italiane che si lanceranno nel lucroso business della ricostruzione del Libano.
É necessario fugare con molta chiarezza qualsiasi illusione che l’interposizione militare, anche nelle migliori condizioni, sia risolutiva per il conflitto in Medio Oriente, soprattutto per risolvere la fondamentale questione palestinese. Chi arresterà la distruzione delle case, delle coltivazioni e delle infrastrutture dei palestinesi, gli omicidi mirati (in palese violazione di qualsiasi norma giuridica)? Chiediamo pertanto che, prima di inviare un contingente italiano, il nostro Governo ponga con forza a livello internazionale l’esigenza irrinunciabile del dispiegamento di una forza internazionale di pace anche a Gaza e in Cisgiordania, a garanzia della sicurezza di Israele e come condizione per la creazione di uno Stato Palestinese.
Chiediamo che su queste questioni fondamentali vengano prese ufficialmente decisioni chiare, esplicite e trasparenti, e si esigano le dovute garanzie a livello internazionale".

Ps: Per aderire all'appello clicca qui.


28 Ago 2006, 19:29 | Scrivi | Commenti (1402) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

TU HAI DETTO QUESTE COSE IN PIAZZA?
ANCORA NON TI HANNO ARRESTATO?
LA TUA PROPAGANDA ANTISEMITICA, IL TUO RIEMPIRE LE PIAZZE MI RICORDA MUSSOLINI O PEGGIO HITLER

VERGOGNATI

"secondo voi,gli ebrei del terzo millennio sono poi così,tanto differenti dalle ss?
Gerusalemme rasa al suolo

Israele la deve pagare e CARA, CARISSIMA, UNA VOLTA PER TUTTE.

nessuna pietà per gli israeliani.

Se il mondo avesse la palle, Israele sarebbe già scomparsa da due decenni. E poi trasferiteli in qualche atollo nel Pacifico, dove non possono rompere le palle a nessuno.

Aveva ragione Tacito: razza odiosa del genere umano, dal genere umano odiata.


israele è una succursale degli stati uniti in terra araba ed ha un obiettivo molto ambizioso del tipo da sola contro tutti, e fanno ridere tutti gli ebrei che ancora non se ne sono accorti e che si fanno lusingare e incitare in dall'unico nazista di origine afroamericana in circolazione: condoleeza rice(solo gli americani potevano creare un mostro simile),

Fosse per me prenderei a cannonate israele da mattina a sera e gli farei rimpiangere i metodi usati dallo zio Adolf


Stai a vedere che dopo 60 anni mi tocca dare ragione a Baffino..

Beppe devo darti proprio ragione!

Non avrei mai immaginato che quel pazzo tanto torto in fondo non l'aveva...

l'unico ebreo buono è quello che non c'è !

The shoa Must Go On !!!

forse il presidente iraniano e' un pazzo scatenato quando dice di voler cancellare lo stato israeliano dalla cartina geografica,ma a questo punto come darli torto?!?!


credo che hittler nella sua follia aveva visto bene!!!!

Israeliani sporchi macellai.

La lobby ebraica controlla i telegiornali di mezzo mondo... basta vedere il TG5.

verrà il giorno in cui vi rimanderemo all'inferno.

Olmert come Hitler???? Il paragone ci sta tutto

ebrei l'unico popolo che non ha capito un cazzo dell'olocausto.


antonia r. Commentatore certificato 02.10.07 13:45| 
 |
Rispondi al commento

www.whylebanon.net

Cadmous Khalife 01.10.06 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Ogni popolo ha il diritto di difendersi, ovvero resistere ad attacchi circostanti, qua non vuol dire attacare..che è pienamente il contrario
vedi: lotte di esistenza
Ogni essere umano ha il diritto di vivere libero, di godere la "democrazia"(seppur esiste solo nei dizionari),l'ugauglianza e tanti altri valori sociali; non vuol dire descriminare.. che è pienamente il contrario.
vedi: idologia radicale
Ogni bambino ha il diritto di vivere felice la sua infanzia, crescere ; e questo non vuol dire "sopravvivere" o perdere la famiglia, o morire ..che è pienamente il contrario.
Anche uccidere bambini con qualsiasi "mezzo" o macchina da guerra è il contrario,trasformandolo in una salma gonfia grigia dovuta al fosforo, senza nessuna speranza di trovarlo o riconoscerlo.
Il contrario è insegnare i bambini a ..firmare sui missili da nord "palestina" : "A GIFT FROM THE CHILDREN OF ISRAEL TO CHILDREN OF LEBANON"
Vedi: massacro di Qana,marwain,srifa,brital,sud beirut....etc
Tanti atti "inumani" si fanno ogni giorno, ogni ora,escludendo nonsolo il diritto agli innocenti di esistere(per non resistere) in qualsiasi modo. vedi: lo stermino
Anzi,escludendo anche il diritto di ogni essere umano di sapere la verità (vedi: informazione), l'altro volto nascosto del mondo, per non dire dell'oriente, o del medioriente, la terra santa per tutti e che nessuno rispetta la sua dignità, nessuno ci guarda obbiettivamente ;e se lo sia,non si fanno arrivare il grido di tanta gente,onesta che finora ci crede e ci prova a sollevare questo caso,come quelle persone che stavano sotto le macerie per 13 giorni e nessuno se ne fregava!!! Il mondo ci stava guardando!! E' una sensazione fortissima,dolorosissima.. a prescindere da tutta la politica,tutti i religioni che ci giocano attorno,sono troppo lontani da ogni pietra,albero,strada o fiume macchiato di sangue innocente,santo,più di quasiaso chiamato "santo" su questa pianeta.
Questo caso mi nutre ogni giorno di veleno. vedi:odio

Cadmous Khalife 01.10.06 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro padre, la sua lettera è veramente importante. Anch'io concordo perfettamente, anche perchè occorre assolutamente risolvere il problema Palestinese, ovviamente intendo come forza di Pace.
Ciò che invece mi preoccupa è qualche pretesto da parte di Israele nel voler nuovamente non rispettare i patti considerando che ha questa abitudine.
La situazione sicuramente è molto complessa e difficile, ma certamente occorre che a livello internazionale ci sia una collaborazione in tal senso. Gaza ormai si continua a morire. Non hanno più cibo, acqua, risorse di nessun genere. Stanno praticamente cercando di sterminare questo popolo. In realtà è come se vivessero in galera.
Così purtroppo anche in Cisgiordania. Possibile che almeno l'Europa, esclusa la Gran Bretagna, non possono intervenire? Penso che purtroppo non se ne parla affatto neanche attraverso la stampa o la televisione. Cio che accade lì lo veniamo a sapere solo tramite internet, e devo dire che è una vergogna. Spero che l'Italia non si lasci coinvolgere da Israele e che mantenga una debita distanza.

Paolo Fascella 30.09.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Ti risponderei per le rime se qualcuno di questo blog comunista non mi togliesse tutte le risposte che do.....grazie mille.....se questa nn me la cancellate è un bel passo avanti dopo 5 volte che me le cancellate....

Pesenti Andrea 21.09.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro clemente,
in questo caso mi trovo un pochino discordante con te, nel senso che anche la religione alla fine nasce da un pensiero, da un'idea, che poi purtroppo viene fin troppo istituzionalizzata, ovvero imposta come verità assoluta. I partiti, le scuole filocattoliche, (che poi il cattolicesimo c'entri ben poco con il cristianesimo, non ci piove) possono anche esserci ed esprimersi come gli altri, ma alla fine sta alla capacità di rendersi libero dell'individuo, se seguire o meno quell'idea... cioè, in fondo non è che ti sparano col mitra se non voti mastella, rutelli, e soci... quel che si può fare, è cercare di far vedere al cieco popolo credulone, che in realtà il mondo è molto più vario di quella "finta" croce, o qualsiasi cosa sia.
Continuo a essere dell'idea che per cambiare davvero va stimolata la mente delle persone, e non distruggere la maschera in cui la mente è stretta, perchè alla fine quel che rimane è solo odio, che nasce dall'incomprensione, e comprendere è fondamentale.
Carino il discorso di Ahmanedijad l'altro ieri all'ONU (seppur un tantino demagogico), ma soprattutto, GRANDE CHAVEZ!

Nicola Morella 21.09.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

"la cosa che loro devono ancora capire è che la politica non è rligione....noi occidentali lo sappiamo e quindi il papa non ha nessun potere politico.............."

@ Andrea Pesenti

Stai scherzando, vero? E la democrazia cristiana? Ed i partiti e partitini con la croce sul simbolo che sono il braccio politico del vaticano e dei suoi nefandi pregiudizi religiosi, sessuali, politici, razziali? Ma stai scherzando vero? VIa i partiti di ispirazione religiosa! Di qualsiasi religione siano!
Nienete soldi alle scuole cattoliche! Soldi un cazzo! Come se non bastassero le chiese per lobotomizzare il popolo credulone!

Clemente Carlucci 21.09.06 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo... ma qui c'è anche qualcuno che è dell'idea capezzoniana & Co di far entrare Israele nella comunità europea? AAAHHHH!!!
MA PERCHE'?

nicola morella 20.09.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro andrea,
purtroppo ho finito la riserva di maria e quindi rieccomi... mi hai dato del drogato? beh, non è che poi guardi così tanta TV (bella eh!?)... ah già, dimenticavo di essere anche un terrorista, del resto è conseguenzialmente logico, visto che abito con 2 ragazzi libanesi filoresistenti (ma pensa un pò che brutta cosa!), che magari un giorno ti presenterò... e poi ci sei già tu che le spari grosse e senza nemmeno aver fumato!
Ma cosa credi, che noi altri siamo dalla parte di quelli che bruciano i fantocci del papa, o associno questo inutile personaggio al sionismo? Non sia mai... voglio solo ripetere, che non puoi condannare un intera cultura per quei pochi capoccioni infantili (come tutti i fanatici, perchè se non fossero fanatici, se ne sbatterebbero altamente le palle di quello che può o non può dire il papa... così come me ne sbatto io) amplificati a modo dai nostri "più che informativi" media, che alla fine sono più denigrabili di chi subisce ed è costretto a subire il proprio chiuso "sistema educativo", visto che il sistema educativo, se lì è più fondato sulla religione, qui è proprio la televisione, ovvero la pubblicità, ovvero il Dio Denaro, ovvero la religione. (o Dio o Mammona, disse Gesù in tempi non sospetti).
E poi diffido altamente di chi asserisce con certezza che Dio non esiste allo stesso modo di chi mi viene a dire che Dio esiste.
Anche perchè qualsiasi cosa sia o non sia Dio-dio, alla fine che ci cambia?
Vabeh, alla prossima canna discuteremo anche di teologia...

nicola morella 20.09.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

NOOOOOOOO - NOOOOOO- NOOOOOOO
Non mandiamo più nessuno!!!! L'idea della MISSIONE DI PACE è tutta una PALLA, una finta....SIAMO INVASORI e basta!
La pace si offre non la si impone CON LE ARMI e le MENZOGNE.

Paolo Bartolini 18.09.06 09:27| 
 |
Rispondi al commento

"ai palestinesi e' stato dato un territorio da gestire(gaza)e la comunita' europea versa a loro un mucchio di soldi co,e contributo"

Un fazzoletto di terra a sovranità limitata e l'elemosina, invece che un paese proprio e la possibilità di produrre la propria ricchezza e costruire il proprio futuro.
Un po poco non ti pare?

Clemente Carlucci 15.09.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nicola Morella vai a fumare e a drogarti da qualche altra parte perchè qui non c'è spazio per te....

Addio Oriana Fallaci....solo tu hai avuto il coraggio di esprimere la verità sull' islam e tante persone sono con te.....riposa in pace....ora penseremo noi a non farci schiacciare da questi sporchi invasori.....che se ne stiano a casa loro. Grazie Oriana per averci aperto gli occhi! Sempre nei nostri pensieri!!!Grazie di Cuore......Addio

Pesenti Andrea 15.09.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per tua informazione io sono un anti cattolico-clericale (e sono più che convinto che dio non esista), ma quando le cose sono palesi sono palesi......il corano non incita alla pace e alla fratellanza....mi dispiace per te ma non è così.....la Bibbia , per quanto x me sia un testo di fantasia, è più sensata, di tanto anche!!!!!Certo, è vero la chisa ha fatto tante stronzate, ma tanto tempo fa,ora sono tornati normali e non compiono nessuna atrocità (tranne quella di voler aiutare i popoli africani imponendo il credo cristiano). Gli Islamici e Mussulmani sono rimasti nel passato per questo sono inferiori. Se pensi che le 2 culture siano uguali vai a vivere in Iraq e dopo fammi sapere se ti trattano come sei trattato quì!!!!! la cosa che loro devono ancora capire è che la politica non è rligione....noi occidentali lo sappiamo e quindi il papa non ha nessun potere politico..............pensaci......non sarò forse intelletuale come ti spacci tu però forse capisco molte più cose di te!

Pesenti Andrea 15.09.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma e' mai possibile che tanta gebte parli senza sapere nulla? chi e' stato ad attaccare israele??ai palestinesi e' stato dato un territorio da gestire(gaza)e la comunita' europea versa a loro un mucchio di soldi co,e contributo a chissa che....andate a vedere cosa sono stati capaci di fare in un anno..il nulla...pero' i soldi se li sono spartiti e ci comprano pure delle armi...com le quali fare guerra a tutti vicini lontani e tentare sempre di prevaricare chiunque con la violenza...e se gli helzbolla se ne stavano al loro posto??

mauro stefanoni 15.09.06 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Magari non tutti hanno letto questo simpatico post:

"Caro Franco sono perfettamente d'accordo con te, tutti gli immigrati che si vogliono trasferire in Italia dovrebbero essere obbligati (come lo siamo noi se intendiamo trasferirci in un paese straniero) a sottostare alle nostre leggi senza riserve altrimenti in tutto questo marasma ci vedo un solo scopo da parte dei paesi Arabi .... riuscire a conquistare l'occidente !!!
Può sembrare una banalità ma secondo molti il tentativo è già in atto ed i segnali che ci arrivano giornalmente ne avallano la tesi.!!

Giancarlo Bolzoni 14.09.06 14:43 | "

"Sottostare" alle nostre leggi senza "riserve"?
E chi è che ci vorrebbe conquistare? :-)
Ma magari! Se poi i risultati culturali sono quelli avvenuti ad esempio in Spagna-Andalusia e la sua meravigliosa cultura mozarabica, e mi pare che ai tempi gli arabi furono molto più tolleranti dei cristiani!
E poi non dimentichiamoci della stupenda Sicilia araba... sì, magari qualche genio di prima classe, riuscirebbe a identificare in ciò, nientepopòdimenoche, la radice culturale che ha dato vita alla mafia...
Evvai, continuiamo a fare di tutta l'erba un fascio! Che tra l'altro dei fasci non se ne può mai parlar bene, mentre invece dell'erba... :-)

nicola morella 14.09.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

"Naturalmente intendevo che la cultura cattolico-cristiana è superiore alla cultura islamico-mussulmana...."

@ Andrea Pesenti

E proprio il punto su cui non siamo d'accordo. La superiorità della cultura cattolico-cristiana su quella musulmana non esiste. Il Corano, come la Bibbia (ti consiglio come letture i Vangeli Apocrifi oltre alla Bibbia CEI ed il Corano stesso, che sto leggendo lentamente, per capire).
I libri saccri di entrambe le religioni sono colmi dei medesimi principi di pace, fratellanza, solidarietà. E della stessa presunzione di essere depositari della verità assoluta. Ma la verità assoluta non esiste!
Ma il guaio vero non sono i principi enunciati nel Corano o nella Bibbia, quanto l'interpretazione e l'uso spregiudicato che se ne fa. Anche gli occidentali hanno commesso questo errore/orrore. Si pensi alle crociate, alla Santa Inquisizione, ai processi per stregoneria, all'immobilismo scientifico (Galileo e Giordano Bruno, ma anche Darwin, poveracci tutti e tre perseguitati!).
La superiorità di una religione e della cultura ad essa correlata rispetto ad un'altra è del tutto autoreferenziale. Il progresso civile di cui parli tu è frutto della ragione, delle lotte feroci, borghesi prima, proletarie poi, contro l'immobilismo della Chiesa di Roma e delle sue controparti Anglicane e della Riforma, che partite con l'intenzione di creare una chiesa nuova sono cadute negli stessi errori della Chiesa Cattolica.
Io rido quando sento la classe borghese difendere la superiorità della cultura giudaico-cristiana, perchè i nostri progressi scientifici e civili avrebbero potuto essere ben maggiori senza le persecuzioni delle Chiese nei confronti di scienziati, filosofi ed intellettuali.
La differenza fra me e te è che tu affermi, io cerco di capire. Chi è l'intellettuale e chi è il profeta?

Clemente Carlucci 14.09.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Naturalmente intendevo che la cultura cattolico-cristiana è superiore alla cultura islamico-mussulmana....si parlaza di quello non di tutto il possibile e immaginabile....chi vuole capire lo capisce, chi no si attacca e morirà senza avere capito un ca**o della vita e del mondo.

Andrea Pesenti 13.09.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"è vero ma esiste una cultura più vera delle altre o un pò più giusta delle altre....e non c'è dubbio che la cultura occidentale, x quanto imperfetta sia, è la più giusta."

@ Andrea Pesenti

Un pò vaga come affermazione. Quale cultura occidentale? Quella capitalista? O meglio quella scandinava? La cultura di Rousseau, di Marx o quella di Adam Smith e di Ford? O quella di Hitler?
Vedi che di culture occidentali ce ne sono tante? E' così anche per quelle orientali! Si spazia dal pragmatismo giapponese alla poesia della cultura himalayana. Dalla cultura indiana a quella araba. Ed anche all'interno di quella araba, c'è l'immmobilismo waabita contrapposto all'emancipazione egiziana; c'è laicismo siriano e libico contrapposto agli sciiti iraniani. Ci sono monarchie "illuminate" (per quanto ridicola sia per me questa affermazione!) come quella giordana e monarchie assolute come quella marocchina.
La verità è che non esiste una superiorità culturale occidentale. Esiste una superiorità tecnologica occidentale. Ma la cultura non è solo nozionismo tecnologico. C'è di più.
Non prendere le parti di qualcuno solo perchè ti sembra più simile a te (Israele e USA). Cerca di analizzare più a fondo e di dare un giudizio politico.

Clemente Carlucci 13.09.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Lo so che magari non c'entra niente, ma qualcuno sa dirmi che fine ha fatto quella gran donna che risponde al nome di Rula Jebrael? Faceva Omnibus su La7 e compariva spesso in talkshows politici serali dicendo sempre cose molto intelligenti e sentite con il cuore... come nella televisione ufficiale italiana è sempre più raro che accada.
L'ultima volta che mi par di averla vista, è stato a Matrix quando quel viscido cartone animato di Calderoli la offese con noncuranza, fino a farmi vergognare di essere italiano, fino a farmi venire le lacrime agli occhi dalla rabbia.

nicola morella 12.09.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

la guerra tra israeliani e palestinesi e un tipico esempio di disinformazione. io non capisco come si possa pretendere di fondare uno stato dove ve ne era già uno...è come se uno venisse a casa mia e mi buttasse fuori! e che cavolo...vi sembra normale!? il mondo si sentiva in debito per aver permesso la strage pianificata di un intero popolo e quindi gli è stato permesso di scatenere una guerra per riparare il torto. non giustifico le autobombe e i kamikaze palestinesi; non giustifico i raid israeliani. non giustifico chi tollera tutto ciò. lo stato di israele non può esistere non per un fatto razziale ma per il semplice motivo che quel territorio era già occupato da secoli. invece di fare uno stato potevano convivere con i palestinesi nello stato palestinese. sn arrivati da profughi in palestina (più che comprensibie), poi hanno iniziato a comprere terreni...voi direte "è normale". peccatto che lo hanno fatto con prepotenza e troppo in fretta: volevano comprare la palestina. credo che al posto dei palestinesi mi sarei incacchiata anch'io. ormai arrivati a questo punto, dopo anni che muore gente innocente da una parte e dall'altra, non si riesce a capire chi a ragione perchè molte sn le mani sporche di sangue.

iop elena 11.09.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non possimo avere rispetto per questa gente (non so se può definirla così) che uccide tutti per uno scopo ignobile e inesistente...la loro non è cultura, è sterminio delle altre culture! Non ha diritto di esistenza perchè non tellera gli altri, quindi neanche gli altri devono tollerare lei! Semplice, pan per focaccia. L'Islam non tollera il cristianesimo, il cristianesimo non tolleri gli islamici, le rigioni islamiche non tollerano gli occcidentali, i paesi occidentali non tollerino il paesi islamici! Se tutti i loro amici islamici che ci sono in occidente tornassero da dove sono venuti, noi saremmo più felici!Ma sta di fatto che loro non vivrebbero senza l'occidente! chi li aiuta? chi gli da acqua, cibo, medicine, lavoro, soldi? se non ci fossimo noi loro crollerebbero a picco in poco tempo e implorerebbero gli infedeli! e cmq la squalifica di materazzi è la cosa più ingiusta successa fino ad ora nel calcio mondiale! Non si punisce il provocatore e non si è mai fatto soprattutto se le provocazioni non sono state accertate!

Pesenti Andrea 09.09.06 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che Allah sia gay o alcolizzato e di tutte le varie tendenze che le varie ipotetiche divinità possano avere, tutto sommato non è un problema che ci riguarda (ma magari là sull'Olimpo hanno già preso provvedimenti, e hanno istituito qualche comunità di recupero... speriamo bene)
Ok, va bene che si può scherzare su tutto, ma alla fine le cazzate le fanno sempre gli umani, e non qualcosa che magari non esiste, ma che comunque merita rispetto più che altro per il rispetto che si dovrebbe portare agli esseri umani e alle loro culture, rispetto come per qualsiasi cosa che implica i sentimenti delle persone, come la fede religiosa, che dovrebbe servire agli umani per dargli un appoggio stabile in questa esistenza instabile, e non invece destabilizzare chi magari ha un altra fede o non ce l'ha affatto. L'offesa invece porta solo odio, e noi(o almeno io) invece siamo per la ragione.
E io credo che anche le parole facciano male, infatti sono più che d'accordo alla squalifica data a Materazzi... :-)

nicola morella 09.09.06 03:28| 
 |
Rispondi al commento

ciao Hina dolce ragazza sgozzata da chi avrebbe dovuto amarti e proteggerti,non ti dimenticheremo, come non dimenticheremo Bouchra, massacrata dal marito per sottrarle i figli; non dimenticheremo Amel, non voleva portare il velo e il marito l'ha picchiata e investita con l'auto; non dimenticheremo Sobia, avvelenata dal padre perchè incinta; non dimenticheremo Rada, incinta, il marito ubriaco la butta dal balcone; non dimenticheremo Samira, uccisa a 16 anni perchè voleva andare a scuola. Questi sono alcuni esempi della "giustizia islamica", cioè l'applicazione di leggi tribali tramandate nei secoli da una banda di assassini fanatici addestrati alla morte. Cacciamo dal Paese tutti coloro che non sottostanno alle nostre leggi, alle nostre regole, alla nostra democrazia. Intestiamo una via, una piazza in ogni città a Theo Van Gogh, sgozzato perchè nel film "Submission" ha fatto parlare l'islam piu' sottomesso e disperato, quello delle donne. Ciao Hina, che il tuo sorriso diventi un incubo per quei bastardi schifosi, sterco di maiale, che hanno voluto la tua morte!

Franco Verona 08.09.06 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

Grazie di cuore a Padre Zanotelli per il suo accorato appello che ho cercato di sottoscrivere senza riuscirci per problemi tecnici sulla rete come da messaggio di errore sotto?

Israele e il Governo Bush hanno forzato la mano all'ONU (facile con un segretario servile come Annan) per fare passare una risoluzione tutta a favore del paese aggressore cioè Israele (leggere 2 bellissimi articoli recenti di George Galloway e Noam Chomsky) che ha distrutto in modo criminale e malvaggio l'infrastruttura civile del Libano appena ricostruito e continua a bloccare le vie d'accesso del paese per strangolarlo economicamente. Spero che l'Italia si rifiutera di fare ai suoi militari il lavoro sporco di Olmert che non é riuscito a sconfiggere Hizbollah (il partito di Dio della resistenza libanese che comprende 3 deputati cristiani ) nonostante tonnellate di bombe e massacri di centinaia di civili. Se ci fosse una vera volonta di giustizia e di pace, dovrebbe essere Israele ad essere obligato dal mondo che si pretende civile a rispettare decine di risoluzioni delle Nazioni Uniti inclusa quella di ritirarsi dai Territori Occupati , di fermare la loro colonisazzione di terre Palestinesi e di rilasciare migliaia di detenuti politici mai portati in giudizio tra i quali 80 Parlamentari, Ministri e Ufficiali eletti Palestinesi arrestati in modo illegale e vergognoso da più di 2 mesi.

Il mondo secondo Bush e Israele di 2 pesi e 2 misure portato avanti con arroganza e un disprezzo totale per il diritto e le leggi internazionali nonchè la minima decenza umana non possono che produrre disperazione e odio e portare il mondo intero alla catastrofe.


Anthony Joseph Geha Yuja 07.09.06 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Eh, no! Scusate, chi e' che ha scritto che allah e' gay? Non va' bene; alcolizzato si', ma gay, insomma, eh, allora, ma che maniere!
(Pure jahve' non scherza... e quell'altro pazzo, non mi ricordo il nome... boh...)

Ivan Pellazzini 07.09.06 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Al posto di continuare a parlare di quanto è brutto Israele, di quanto è cattivo Bush, di quanto è stato stupido Berlusconi e cazzate varie da bambini dell' asilo provate a pensare a tutti i morti che hanno causato i terrosisti musulmani! non pensate a le vittime Libanesi a quelle irachene! Pensate a tutti i civili e ai militari uccisi dai terroristi! a nessuno dice niente l' 11 settembre? Le torri gemelle? proprio ninete ne? sfigati! se pensate che gli hezbollh sono legittimi dovete pensare che l' america e l' coccidente che attaccano i terroristi siano legittimi perchè in realtà si stanno difendendo dai loro continui attacchi....Questa guerra, come tutte è brutta, certo, ma è necessaria! non tutte le guerre sono sbagliate! La 2 guerra mondiale è stata positiva! saremmotutti nazisti e fascisti se no! La bomba atomica per quanto distruttiva e aberrante possibile è stata necessaria! Non tutto il male viene per nuocere!

Pesenti Andrea 06.09.06 23:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X CLEMENTE CARLUCCI
un conto è difendere idee sensate....un conto è difendere idee assurde e strampalate.
Tu dirai ma per loro sei tu ad avere idee strampalate! è vero ma esiste una cultura più vera delle altre o un pò più giusta delle altre....e non c'è dubbio che la cultura occidentale, x quanto imperfetta sia, è la più giusta. Basta guardare i nostri progressi nel campo dei diritti umani,nella scienza e robe varie! I diritti umani da loro non esistono! (basta vedere dove si nascondevano gli hezzbollh quando erano bersagli dei razzi israeliani, in scuole, ospedali e luoghi abitati da civili). Questo li porta ad avere una cultura inferiore alla nostra! x ciò se ne devono stare zitti! A me non interessa il loro pensiero e il fatto che esistano...possono fare ciò che vogliono in Libano tranne rompere a i loro confinanti e all' occidente! Hanno rapito dei militari Israeliani....ne paghino le conseguenze! Il fatto che tu sia di sinistra è un problema tuo! non pui dare ragione a loro solo perchè cercano di difendersi! Quella non è difesa! Prima hanno attaccato (non solo israele) e poi ne pagano le conseguenze. Sembra normale che uno sfigato (presidente dell' IRAN) dica: "Bush e l'America non sono niente in confronto ad Allah"? Certo se esistesse probabilmente sarebbe vero (ma non lo è) ma fino a prova contraria la nazione di cui lui parla gli potrebbe fare il culo in ogni momento! Quell'uomo è un pericolo pubblico! Peggio di Saddam e Bin Laden! Bush ha ragione a non volergli dare la bomba atomica! se tu pensi anche che possa fare quello che vuole vuol dire con capisci veramente niente!
X NICOLA MORELLA
Allah è gay non è un' offesa...è realtà.

Andrea Pesenti 06.09.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr sig Grillo , sono un suo ammiratore da tempo
e anche amico di padre Alex Zanotelli .
Cortesemente , puo' contattarmi al numero di tel : 0775.600.708:Avrei cose interessanti da dirle!


Willy Bruschi 06.09.06 13:51| 
 |
Rispondi al commento

tra guerra e pace 5
A breve Putin dovrebbe aprire una Borsa del gas quotata in euro e rubli. La Russia attualmente vende all’Europa l’80% del suo gas e petrolio. Si presume che Mosca e Teheran in cambio dell’energia non ottengano soltanto euro, ma anche appoggio nel loro tentativo di costruire una alternativa di potere rispetto allo schema atlantico.
I russi tuttavia non hanno molto tempo per fare cassa: le riserve di gas potrebbero andare in rosso dopo il 2010. Quanto al regime apocalittico di Ahmadinejad, a chi ci potremo affidare?

AI VARI SOSTENITORI DEGLI HEZBOLLAH: Capito che non c'entra un fico secco la religione o la "sopravivenza?. Il POTERE qualsiasi colore abbia e di solito ha quello dei soldi. Noi tuti poveri cittadini siamo carne da macello mediatico, e ci fanno tutti credere, bianchi o neri o a trisce e a pallini che sia la loro bandiera, che ci sono grandi ideali... Tutte balle, c'è sempre e dovunque la leva economica per mantenere il potere. L'unica vera differenza a volte è che nella democrazia si può riuscire a protestare e a cambiare, non sempre certo, ma esiste questa possibilità e a nessuno viene mozzata la testa o viene impicato nella pubblica piazza. Svegliatevi!!!

Franco Vrona 06.09.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra guerra e pace4
Il lettore si domanderà cosa potrebbe succedere alla conduttura della Eilat-Ashkelon pipeline company, qualora i territori palestinesi finissero nelle mani di Hamas…
Riguardo al gas, è in costruzione il BTE (Baku-Tblisi-Erzurum), anch’esso destinato a raggiungere il Mediterraneo attraverso la sempre più strategica Turchia.
Un altro importante nodo è costituito dal Kazakistan. In occasione di un summit tenuto a Baku nel 2005, Russi e kazaki hanno trovato un accordo per compartecipare al BTE. Rispetto a questa pipeline, l’Iran oscilla tra approvazione ed aperto contrasto. Al di là di questi dubbi amletici, Ahmadinejad questa settimana ha attaccato una piattaforma petrolifera bulgara nel Golfo persico. Evidentemente meno "ragionevole e aperto al dialogo" dei governanti algerini incontrati da Ugo Intini, l’esercito iraniano ha assaltato la piattaforma con dei missili. Tecnici e operai bulgari sono stati arrestati. L’operazione sarebbe stata condotta perché i bulgari sono considerati "troppo" amici degli americani, tanto che i permessi di estrazione sarebbero stati revocati.

La Russia va in Europa

La Gazprom –da sola- vale più dell’intera vecchia Unione Sovietica. La azienda è tra le prime tre al mondo per fatturato, è la maggiore estrattrice di gas, è proprietaria del 16% delle riserve mondiali ed ha 150.000 km. di gasdotti (fonte: petrolio.blogosfere.it).
La company russa è salita agli onori delle cronache lo scorso inverno per la disputa con l’Ucraina (con un conseguente calo del 30% sulla rete europea), e per la realizzazione di una pipeline sottomarina nel Baltico, utile a bypassare paesi baltici e Polonia, che sarà ultimata nel 2010. Nel 2011 sarà pronta anche la pipeline transiberiana verso la Cina.
La spaccatura dell’Occidente nel settore energia è evidentissima. Indonesia, Cina e Russia danno segni evidenti di voler scaricare il dollaro come moneta di riferimento per il mercato energetico. A

Franco Verona 06.09.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Tra guerra e pace 3
Si spiega allo stesso modo la solerzia con cui Bruxelles e Pechino hanno finora salvaguardato gli interessi iraniani in Libano. Almeno la Russia sostiene Ahmadinejad, in quanto concorrente-partner. In effetti Putin ha inaugurato nello scorso novembre il gasdotto Blue Stream (3 MLD di metri cubi annui), che arriva fino al mar Egeo e certo non è del tutto gradito all’Iran.
Per sperare in una parvenza di libero mercato, sarebbero necessarie nuove condotte dal Caspio. Ma non è semplice: pur di bloccare il Turkmenistan, l’Iran è diventato il terzo importatore di gas turkmeno (fonte: Iran resist) e compartecipa alla costruzione del gasdotto Korpedje-Kurt Koy. Il gioco a due sponde di russi e iraniani dà ottimi frutti, dal momento che la crisi del Caspio non trova soluzione. Forse D’Alema dovrebbe inviare uomini nel Turkmenistan se davvero volesse risolvere la crisi in Libano?

Israele va nel Caspio. Un’altra causa di guerra in Libano

Il BTC, oleodotto Baku-Tblisi-Ceyhan, gestito al 30% da BP British Petroleum, è appena stato inaugurato in Turchia. Molti analisti sono convinti che alle origini della guerra libanese vi sia anche il BTC, che bypassa totalmente i territori russo e iraniano.
Israele infatti ha una partecipazione nei campi petroliferi azeri, ma è ancora più importante l’accordo Gerusalemme-Ankara per la costruzione di una connessione tra il BTC e il porto israeliano di Ashkelon. Il progetto non prevede soltanto la fornitura di gas ma, più clamorosamente, anche quella di elettricità, acqua e petrolio, così che dalla città turca di Ceyhan partirebbero ben quattro condutture. Grazie ai condotti israeliani tra Ashkelon e il porto di Eilat nel Mar Rosso, il gas e il petrolio del Caspio potrebbe arrivare fino all’India.
Si capisce adesso perché Israele abbia appena acquistato dalla Germania due nuovi sottomarini della classe Dolphin.

Franco Verona 06.09.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Tra Guerra e PAce 2 (Settimanle
Di fronte a questi dati, Intini cinguetta come se si trattasse del proprio conto in banca: "Nei giorni scorsi ho incontrato molti esponenti del governo di Algeri, tutte persone ragionevoli e aperte al dialogo. Mi hanno garantito che sul gas non c’e nessun motivo di preoccuparsi". A queste parole Intini ha aggiunto che gli accordi si fanno senza troppi scrupoli e, non a caso, ha ricordato i fasti della Fiat a Togliattigrad. Forse Intini dovrebbe ricordare che senza troppi scrupoli gli accordi si possono anche disfare.

Iran, Turchia, Caspio
L’Iran ha appena concluso un accordo con la Turchia per esportare gas in Europa attraverso una nuova pipeline da 5 miliardi di metri cubi per anno. Questo gasdotto è un’arma di ricatto politico, tanto che ne è già stata minacciata la chiusura. L’Europa e l’Italia cercano di liberarsi dal monopolio della russa Gazprom. Ma diversificare le fonti utilizzando il gas iraniano (o algerino) non sembra una buona idea, anche perché il duopolio russo-iraniano tende a bloccare tutti i concorrenti nella fornitura di energia all’Europa, alla Cina e all’India. Secondo l’organizzazione Iran Resist, la migliore alternativa sarebbe fornita dai paesi del Mar Caspio, ma la realizzazione di nuove pipeline è bloccata perché Russia e Iran non accettano un accordo sui confini delle acque. Inoltre Putin –pur di continuare ad abbeverarsi alla propria greppia- è diventato un oltranzista di Greenpeace, e sostiene che la pipeline sotto il Caspio potrebbe essere un potenziale "danno per l’ambiente".
La creazione di un Cartello del gas implica che ogni volta che la Russia deciderà di aumentare il prezzo delle sue forniture, l’Italia e l’Europa non potranno rivolgersi a un concorrente che pratichi un prezzo migliore. Da qui uno stato di terrore politico-economico, che si riflette nelle posizioni genuflesse assunte nei confronti delle futuribili sanzioni contro il regime di Teheran.

Franco Verona 06.09.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Tra la Guerra e la Pace 1 "Da un settimanale"
L’ex portavoce del PSI di Craxi, assunto nel cielo unionista per imperscrutabili meriti, non si esime dal coltivare antiche e nefaste passioni mediorientali. Il governo italiano, preoccupato dall’accordo tra la russa Gazprom e la Sonatrach algerina, ha inviato Intini ad Algeri. I risultati si sono visti: in cambio del gas algerino, le imprese italiane godranno di un "trattamento preferenziale nel settore delle opere pubbliche". Le dichiarazioni del viceministro confermano la promessa algerina di eccedere gli appalti "riservati" alle imprese italiane al di là del tetto di 1,2 miliardi di euro. Gli italiani costruiranno infatti anche la metrò di superficie di Costantina e un centinaio di chilometri di autostrada fra Jijel e Mila Setif. La veltroniana Met.Ro. (Metropolitana di Roma Spa) finirà per vincere quella che Intini impunemente chiama "gara" per la gestione della metropolitana di Algeri. Intini profetizza che un altro Comune unionista, quello di Genova, vincerà la gara per l’acquedotto della città di Annata, tramite la propria municipalizzata Amga. Tutto ciò alla faccia del liberalismo della Rosa nel Pugno, di Bersani, Von Mises e Tazio Nuvolari…
In cambio di questo nofree-market, i due paesi collaboreranno alla realizzazione del nuovo gasdotto TransMed che sboccherà in Sardegna e sarà il più profondo al mondo (2800 metri sotto il livello del mare). Valore dell’operazione circa 2 miliardi di euro. Per la realizzazione del TransMed si creerà una società compartecipata italo-tedesca-algerina: lo scopo dichiarato da Intini è la trasformazione dell’Italia "da paese importatore a paese esportatore di gas". Un pensiero da Orlando Furioso.
Secondo la tv di stato ENTV la bilancia commerciale algerina ha registrato nel luglio 2006 un surplus di 2,7 miliardi di dollari (+34% rispetto al 2005). Sempre a luglio gli introiti algerini dovuti a petrolio e gas sono saliti a 29,2 miliardi di dollari (+17,98% rispetto al 2005).

Franco Verona 06.09.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Israele democrazia? Sì, come no! Diciamo che come quasi tutte le democrazie occidentali, è una democrazia d'apparenza, e poi appena qualcuno svia un pò più nettamente dalla linea generale, Likud o Olmert la pappa è la stessa, viene punito... vedi la manifestazione pacifista che è stata attaccata dall'esercito israeliano.
Diciamo che gli arabi-musulmani con cittadinanza israeliana non siano proprio trattati allo stesso modo degli ebrei, altro che democrazia... ai quartieri arabi delle città israeliane non è stato consentito di costruirsi i loro bei rifugi sotterranei antibomba, non possono esprimersi liberamente, vengono controllati continuamente, e inveiti dal primo russo emigrato che ancora non parla ebraico, e già si eleva a paladino del popolo eletto! Se gli israeliani hanno paura degli arabi, nonostante il loro arsenale atomico e nonostante tutto l'occidente sia dalla loro parte, forse è ora che comincino seriamente a cambiare atteggiamento, così come fece Rabin.
Certo anche dall'altra parte, ma si sa come nell'uomo l'odio accumulatosi nel tempo, non si possa spazzare via così, con un colpo di spugna.
Da bambino guardando i telegiornali, mi chiedevo: "ma Israele non è in medioriente? e allora perchè ci sono così tanti bianchi... e gli arabi?" Poi ho capito, e mi sono fatto la stessa domanda riguardo agli USA, al Canada... forse Israele sono gli Stati Uniti del Medioriente, e gli arabi faranno la stessa fine degli indiani d'america?
Gli stati colonizzatori hanno deciso cosa fare di quelle terre, senza chiedere a chi ci abitava se la cosa era fattibile, e invece l'occidente è così bravo a prendere decisioni unilaterali... del resto gli ebrei erano lì già prima del 48, e la convivenza pacifica, credo che sarebbe stata possibile, senza il sionismo.

Nicola Morella 06.09.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte il fatto che Israele si era ritirata sia dal Libano che dalla striscia di Gaza, quindi quelli che parlano di hamas e hezbollah come dei difensori gia sappiamo in partenza che parlano a vanvera. pero spiegatemi: oggi in Libano c'e stato un attentato contro lo 007 che sta indagando sull'uccisione di Hariri ( per chi non lo sapesse era il candidato premier-sicuro vincitore- che voleva che Siria ed Iran se ne andassero dal Libano e che finalmente il Libano diventasse un paese indipendente). Questo non vi fa riflettere? MA perche non alzate mai la voce contro le migliaia di morti che ci sono tutti i mesi in Iraq, dovute ad attacchi terrorostici tra sciiti e sunniti. Come mai questi morti per voi sono meno importanti di quelli fatti dall'esercito Israeliano?(anche se anche voi sapete benissimo che la stagrande maggioranza dei Libanesi morti era gente usata dagli hezbollah come carne da macello?)

alvaro connio 05.09.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Io odio in quanto ho un' opinione su ciò che succede...non sono una banderuola che da ragione un pò all' uno e un pò all' altro....il mio motto è CON ME O CONTRO DI ME....non c'è scampo!

...per questo odio i terroristi e gente simile.....non vedo cosa ci sia di male! E non paragonarmi ad un anti occidentale dell ca**o che vorrebbe far diventare suo figlio un terrorista che aiuti gli Hezzbollah! Io sono ben diverso....è più che lecito odiare chi fa saltare i tuoi amici, i tuoi parenti, i tuoi compatrioti, i tuoi confinanti, i tuoi alleati solo perchè non hanno la loro stessa fede e perchè sono complessati, soppressi, repressi da una religione che non si può definire tale! ....

Pesenti Andrea 04.09.06 12:56 "

E' vero è più che lecito! Ed è esattamente il motivo per cui gli hezbollah, i militanti di Hamas e di AL Fatah combattono. Lo vedi che sei d'accordo? E' lo stesso motivo per cui gli iraqeni resistono all'occupazione di terroristi che con aerei, carri armati, veicoli blindati e uomini hanno invaso il loro paese. Io non sono musulmano. Sono comunista.
Io non sono pacifista, sono pacifico. C'è una bella differenza. Se qualcuno arrivasse a rompere le scatole a casa mia non avrei nessuna restrizione morale a mettergli le bombe sotto il culo o a sparargli in faccia o ad aprigli la gola col la baionetta. Anche se fosse un "liberatore" a stelle e strisce..

Clemente Carlucci 05.09.06 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma non era vietato inserire messaggi razzisti? Forse "Allah è gay" non lo è?!
Cmq Israele non si è autodifesa, ma ha semplicemente messo in atto una guerra preparata da tempo, aspettando l'occasione giusta(il rapimento dei 2 soldati israeliani, per la liberazione di migliaia di detenuti libanesi e palestinesi da anni imprigionati in Israele)... la risoluzione ONU 1701 è solo una gran presa in giro... a quando i territori occupati da Israele, non solo in Palestina, ma le fattorie di Sheba, il Golan, saranno restituiti?
Io non sono anti-israeliano, ma contro la politica militare aggressiva israeliana.
Io non sono a favore degli attacchi missilistici ne da una parte ne dall'altra, ma la resistenza nel proprio territorio, è un diritto degli Hezbollah così come degli altri movimenti di resistenza.
Io non sono a favore dei kamikaze e dei progetti atomici iraniani, ma nemmeno della finta equidistanza, quando si continua a dare armi ultratecnologiche, e l'atomica, ad Israele... dopo sessantanni di arroganza, viene anche da chiedersi se il terrorismo non nasca da una certa disperazione di fondo dei popoli oppressi e castigati da Israele e da chi l'appoggia ciecamente.
Se gli Hezbollah sono terroristi, il governo israeliano, cos'è?
Non è certo nostro compito andare a disarmare gli Hezbollah, e nemmeno d'Israele.
Cominciassero a disarmarsi loro, e cominciassero a smetterla di prendere decisioni unilaterali, invece di continuare a presentarsi come delle povere vittime.
Io abito con due ragazzi libanesi vicini alla resistenza, e non mi hanno certo fatto saltare in aria!
Prima di generalizzare, bisognerebbe informarsi, magari su www.aljazira.it, e non seguire le finte notizie date dalla stragrande maggioranza dei nostri vomitevoli media!

Nicola Morella 05.09.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao sono monica scrivo per manifestare il mio sdegno e la mia profonda indigniazione dopo aver letto il reportage di Fabrizio Gatti sullo sfruttamento degli immigrati nei campi di raccolta dei pomodori.Non possiamo più tollerare queste indecenze,mobilitiamoci facciamo sì che il nostro silenzio non diventi un tacito assenzo!

monica cini 05.09.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Non funziona il link per aderire all'appello.
Qualcuno sa come aggirare il problema?!
Oppure Beppe... datti una mossa e sistema almeno questo problema!!!

Nota: sono molto deluso che l'Italia sia partita in questo modo anziché andare a bombardare Israele per salvare il Libano. Siamo sempre bravi a parlare ma mai a tirar fuori le palle. Israele ha pisciato un'altra volta fuori dal vaso, ma siamo tutti sempre pronti a pulir per terra. Che palle.


Ciao Beppe,

Ti scrivo solo perchè rovistando in solaio ho trovato tre raccolte della Domenica del Corriere degli anni 1962-63-64 !!!! 40 anni fa !!!
Cosa ho trovato all'interno ?
Vignette degli umoristi del tempo che fanno satira su: Problemi del traffico, Inquinamento,Assistenza ospedaliera, la Scuola,
Le pensioni, il lavoro ecc...
Lascio a tè le conclusioni del caso.
e vuoi ti posso spedire via fax la documentazione.
Ciao spero di rivederti presto in uno dei tuoi spettacoli.
Adriano

Adriano Ferrari 05.09.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ti odio!
Ti avevo chiesto di non parlare piu' del medioriente, mi fa' venire la cacarella,lo sai!
Che ti frega di quella gente, quelli si ammazzano
sempre, sono milioni di milioni su quello straccio di terra che fa' schifo, e figliano come conigli...
Sono due giorni che non riesco a venire fuori dal bagno per colpa tua, ho l'orisfizio che sembra un rubinetto guasto...
Lasciali perdere, quegli arabiebrei sono fatti cosi', cosa vuoi capire, chi ha torto o ragione di loro? E chi ci ha mai capito niente, che ce ne puo' fregare a noi scusa?
Ce ne andiamo a Varazze io e te, ci facciamo un bel piatto di linguine al pesto, offri tu...
Basta solo che a tavola non mi parli del medioriente, senno' le linguine mi escono subito dal didietro.
Ti voglio bene Beppemio!

Ivan Pellazzini 04.09.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Hamas: "Se Gaza è un inferno è colpa dei nostri gruppi armati.L'occupazione va combattuta, ma non è il chiodo a cui appendere tutti i nostri problemi"
GERUSALEMME - «Militanti, non prendiamocela solo con Israele. La colpa è anche nostra». Un'autocritica feroce e inattesa scuote Gaza. Bersagliata ogni notte dall'esercito israeliano, e attraversata da gruppi armati locali con l'obiettivo di rapire cittadini occidentali per ottenere soldi e notorietà, la Striscia di Gaza oggi è diventata un inferno. E la responsabilità è anche araba, secondo una coraggiosa denuncia del portavoce del governo palestinese Ghazi Hamad.
Un'accusa forte, lanciata in un articolo comparso contemporaneamente su più quotidiani, destinata a sollevare molte polemiche interne, e già presente nelle analisi di diversi siti specializzati. Il rappresentante del governo guidato da Hamas punta il dito senza paura: sono i gruppi armati - dice - i veri responsabili del ritorno dell'esercito a Gaza. Colpa delle organizzazioni che operano nel territorio con l'obiettivo, spiega, di provocare con il lancio di razzi verso lo Stato ebraico, la reazione e dunque la presenza di truppe.
Il portavoce chiama i militanti a fare autocritica: «Quando camminate nelle strade di Gaza l'unica cosa che potete fare è chiudere gli occhi per non vedere il caos indescrivibile, i poliziotti poco attenti, l'aggirarsi di giovani uomini che portano sulla spalla il fucile. Gaza ha strade sporche e depresse. Noi crediamo che sia un diritto dei palestinesi combattere contro l'occupazione. Ma questa non dev'essere il chiodo a cui appendere i nostri problemi».
«Perché stiamo insistendo per riportare l'occupazione nella Striscia di Gaza? Quando raggiungiamo un accordo per riaprire un varco o un terminal, arrivano i militanti e lanciano razzi, e lo fanno apposta dall'area dello stesso terminal. (...) Per piacere abbiate pietà di Gaza, abbiate pietà di noi, risparmiateci la vostra DEMAGOGIA, il caos, le armi, il teppismo, le lotte int

Mohammed Ali 04.09.06 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Io odio in quanto ho un' opinione su ciò che succede...non sono una banderuola che da ragione un pò all' uno e un pò all' altro....il mio motto è CON ME O CONTRO DI ME....non c'è scampo! Io mi schiero secondo un mio pensiero radicato e mi batto per quello...per questo odio i terroristi e gente simile.....non vedo cosa ci sia di male! E non paragonarmi ad un anti occidentale dell ca**o che vorrebbe far diventare suo figlio un terrorista che aiuti gli Hezzbollah! Io sono ben diverso....è più che lecito odiare chi fa saltare i tuoi amici, i tuoi parenti, i tuoi compatrioti, i tuoi confinanti, i tuoi alleati solo perchè non hanno la loro stessa fede e perchè sono complessati, soppressi, repressi da una religione che non si può definire tale! Schifosi! fatevi saltare tra di voi e non rompeteci le palle! Se vi divertite a farvi saltare in aria in nome di un cretino fatelo in casa vostra tra i vostri familiari! Ora l' occidente dovrebbe ritirare tutte le truppe dagli stati anti occidentale, e lasciarli uccidere tra di loro.....così niente più problemi e niente più soldi sprecati per aiutare qualcono nel nome della pace che poi per ringraziarti ti pugnala alle spalle o ti fa saltare mentre passi in macchina......

Pesenti Andrea 04.09.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

"Spero che l'Italia si rifiutera di fare ai suoi militari il lavoro sporco di Olmert che non é riuscito a sconfiggere Hizbollah (il partito di Dio della resistenza libanese che comprende 3 deputati cristiani ) nonostante tonnellate di bombe e massacri di centinaia di civili."
----------------------------------------------------
"Israele si stava autodifendendo! Sti cazzo di Hezbollah ( non so come si scrivi e non ci tengo a saperlo)sono dei fanatici adoratori di pensieri inesistenti e assurdi.....uccidono la gente in nome dell' odio religioso del fanatismo anti occidentale solo perchè noi siamo infedeli.....ma vattene a fare in c**o.........terroristi del ca**o!"

E' interessante notare la similitudine di chi odia, i due commenti si somigliano nei toni, nel voler dare ragione ad una sola parte e torto all'altra.
DIVIDE ET IMPERA, dicevano i nostri antenati. Evidentemente il gioco della mafia capitalista internazionale funziona.
L'Italia non finirà lo sporco lavoro di Olmert. L'Italia non combatterà contro hezbollah. Le regole d'ingaggio dei caschi blu sono chiare: possono sparare non solo per autodifesa, ma per far rispettare la tregua nella zona di competenza. Contro Israele e contro hezbollah. Questa è la natura della missione.
Se Israele violasse la tregua, se io fossi il comandante darei ordine di attaccare. Lo stesso per hezbollah. Noi non siamo americani. Non stiamo da una parte sola. Siamo lì per impedire un massacro. Sotto la bandiera giusta! Quella dell'ONU! Non sotto quella a stelle e strisce come in Iraq. Ne sotto quella degli hezbollah o di hamas. Questi sono i compiti assegnati alla forza multinazionale. Non mi sembra così complicato da capire. Israele ha aggredito il Libano. Ora l'abbiamo fermata.

Clemente Carlucci 04.09.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono amico di quel Beppe Grillo che faceva pubblicità per la YOMO: un grande. Di questo cosa posso dire? Bah, sono le sue stesse parole ed i suoi atteggiamenti a squalificarlo. Con Zanotelli e "don" Gallo, bel trio davvero!!!

DANIELE VIVALDO 04.09.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto il tuo commento sull'episodio di Mel Gibson che, fermato per guida in stato di ubriachezza, si era rivolto all'agente di polizia pronunciando frasi antisemite, ho pensato che l'emotività per le informazioni (di fonte araba) diffuse da alcuni giornali e telegiornali italiani sul Libano. Lasciamo perdere il fatto che gli stessi giornali e telegiornali in più di un'occasione si sono prestati alla propaganda araba anti israeliana, che gonfiava i dati circa le vittime arabe (puntualmente smentiti, pur se sottovoce, dall'ONU e da organizzazioni per i diritti umani, come nel caso della cosiddetta strage di Jenin, del 2002, e di quella di Qana, nel 2006). Ma stavolta il tuo antisemitismo mascherato da antisionismo è palese. Probabilmente tu preferiresti che l'Iran realizzasse l'atomica e la fornisse agli Hezbollah assieme ai missili che ha "collaudato" su Haifa, Kiriat Shmona ed altre cittadine israeliane. E non venirmi a tirar fuori la solita contabilità delle vittime: se in Israele morti e feriti sono stati molto inferiori a quelli libanesi è grazie al sistema di difesa civile (rifugi sotterranei, manuali di comportamento, psicologi) che gli israeliani, grazie alla loro mentalità aperta e democrazia hanno potuto mettere su. Questa è la differenza con Hamas, Hezbollah & C. Gli estremisti musulmani non si sono mai fatti scrupolo di usare come scudi umani i civili ed i bambini (vedi i ragazzi mandati da Komehini a farsi saltare in aria sulle mine presso lo Shat al Arab nella, ormai dimenticata, guerra con l'Iran, soltanto per "aprire" la strada ai reparti di elitè, i bambini palestinesi portati a manifestazioni a rischio, ecc.). Gli Israeliani i bambini cercano di proteggerli facendo salire i propri figli su autobus diversi quando vanno a scuola; gli estremisti musulmani mandano i loro figli a morire per poi strumentalizzarli contro Israele. Mi dispiace solo di averti fatto guadagnare con i soldi del biglietto del tuo spettacolo.

Daniele Coppin 04.09.06 08:08| 
 |
Rispondi al commento

CI siamo arrivati. Finalmente in libano. Ho sentito una ocnferenza stampa ministeriale, grande entusiasmo, dobbiamo andare anche nella striscia di gaza!! così ce ne fanno saltare qualcuno!!!! Aspetto con trepidazione e con amarezza la prima bara per vedere e sentire con aule faccia diranno che il tal militare è morto per la pace. Ma non c'erano fino a pochi mesi fa gli urlatori ulivitocossuttianidilibertianoglobalpacifistti ad inneggiare a 1-100 1000 Nassirya? Che cosa urleranno al primo morto? o forse pertiranno girotondi e manifestazioni ad assisi con in testa i soliti pretazzi no global ma molto in"rai" pronti a spiegarci qual è il volere di Dio? Non credo, questa è una guerramissionedipacechesparamanonsisasuchi voluta dalla sinistra quindi per il popolo, giusta benedetta anche da don Zanotelli, dall'integhillentia di sinistra antisemita, dai cineasti e politicallyscorrect alla benigni.. Sono curioso di sentire Ballarò sperticarsi a difendere le pallottole sparate in libano e condannare quelle in irak. E il prossimo SAantoro che dirà? Non ho visto molto in televisione affermaziooni di Caruso, adessso che si mette in saccoccia 12.000 euri forse approva di più qualche fucilata (ma d'altronde spariamo al massimo agli ebrei quindi tutto OK!!!!!). Che esempio di ipocrisia e falsità intellettuale. Dicono che dimostriamo grande carattere internazionale, ma dove!!! Gli americanoi ci hanno detto che fare, e il baffetto non se lo è fatto ripetere due volte, Via tutti in libano e dopo via libera alla ricostruzione e ai soldi che gireranno nelle tasche delle solite società.... Falsi ideologici. Questa sera a radio radicale uno sproloquio di barzellette.... Sono stati i provvedimenti di bersani a far entrare nelle casse dello stato 5 miliardi di euro in più.. Ma come si può dire una puttanata del genere? Falsità intellettuale, una grande vecchia arma di demagogia e presa per i fondelli ma alla fine del povero cipputi non glie ne frega niente.

Franco Verona 03.09.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una domada a tutti...ma pechè noi italiani dobbiamo faticare ad arrivare alla fine del mese con un lavoro duro e poco pagato invece certa gente( vedi il papa o i cardinali) senza fare un cazzo in tutta la vita vivono nel lusso più sfrenato???? Mi sono rotto! Basta! La Chiesa deve aiutare i fedeli? Cominci a darci dei soldi dopo ne parliamo di credere o no in Dio......io sono daccordo con la missione in Libano, ma sta di fatto che mancano i soldi....Dio aiutaci tu.......(che cazzata).....Chiesa, Papa, Cardinali, Preti e altri ciarlatani usate un pò di vostri soldi per questo e altre cose!

Andrea Pesenti 03.09.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Matteo Gottardo hai perfettamente ragione! ci sono troppi comunisti ignoranti e con i paraocchi che non riescono a capire che Prodi e i suoi guillari stanno facende molto peggio di quello contro cui protestavano a Berlusconi! Che nervoso! Prima quando c'era berlusca erano tutti W la Pace, No Italiani in Iraq, America schifo, Bush muori, e cazzate varie.....e ora che i loro rappresentanti fanno lo stesso (anzi peggio) nessuno si sente! BRAVI IPOCRITI!
X ANTHONY JOSEPH GHEA YUJA che ha scritto contro israele:
MA sei un malato di mente? come ninimo tu sei Islamico Musulmano o un malato del genere?! ma sei schizzato? Israele si stava autodifendendo! Sti cazzo di Hezbollah ( non so come si scrivi e non ci tengo a saperlo)sono dei fanatici adoratori di pensieri inesistenti e assurdi.....uccidono la gente in nome dell' odio religioso del fanatismo anti occidentale solo perchè noi siamo infedeli.....ma vattene a fare in c**o.........terroristi del ca**o! Informazione di servizio.....ALLAH NON ESISTE E SE ESISTE è GAY! W L' OCCIDENTE! DOBBIAMO BLOCCARLI AL PIù PRESTO! O CON LE BUONE O CON LE CATTIVE......ORA O MAI PIù STOP ALL' INVASIONE ISLAMICA!!!!!!!!!!!!

Pesenti Andrea 03.09.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie di cuore Padre Zanotelli per il suo accorato appello che ho cercato di sottoscrivere senza riuscirci per problemi tecnici sulla rete?

Israele e il Governo Bush hanno forzato la mano all'ONU (facile con un segretario servile come Annan) per fare passare una risoluzione tutta a favore del paese aggressore cioè Israele (leggere 2 bellissimi articoli recenti di George Galloway e Noam Chomsky) che ha distrutto in modo criminale e malvaggio l'infrastruttura civile del Libano appena ricostruito e continua a bloccare le vie d'accesso del paese per strangolarlo economicamente. Spero che l'Italia si rifiutera di fare ai suoi militari il lavoro sporco di Olmert che non é riuscito a sconfiggere Hizbollah (il partito di Dio della resistenza libanese che comprende 3 deputati cristiani ) nonostante tonnellate di bombe e massacri di centinaia di civili. Se ci fosse una vera volonta di giustizia e di pace, dovrebbe essere Israele ad essere obligato dal mondo che si pretende civile a rispettare decine di risoluzioni delle Nazioni Uniti inclusa quella di ritirarsi dai Territori Occupati , di fermare la loro colonisazzione di terre Palestinesi e di rilasciare migliaia di detenuti politici mai portati in giudizio tra i quali 80 Parlamentari, Ministri e Ufficiali eletti Palestinesi arrestati in modo illegale e vergognoso da più di 2 mesi.

Il mondo secondo Bush e Israele di 2 pesi e 2 misure portato avanti con arroganza e un disprezzo totale per il diritto e le leggi internazionali nonchè la minima decenza umana non possono che produrre disperazione e odio e portare il mondo intero alla catastrofe.

Anthony Joseph Geha Yuja 03.09.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di cuore Padre Zanotelli per il suo accorato appello che ho cercato di sottoscrivere senza riuscirci per problemi tecnici sulla rete?

Israele e il Governo Bush hanno forzato la mano all'ONU (facile con un segretario servile come Annan) per fare passare una risoluzione tutta a favore del paese aggressore cioè Israele (leggere 2 bellissimi articoli recenti di George Galloway e Noam Chomsky) che ha distrutto in modo criminale e malvaggio l'infrastruttura civile del Libano appena ricostruito e continua a bloccare le vie d'accesso del paese per strangolarlo economicamente. Spero che l'Italia si rifiutera di fare ai suoi militari il lavoro sporco di Olmert che non é riuscito a sconfiggere Hizbollah (il partito di Dio della resistenza libanese che comprende 3 deputati cristiani ) nonostante tonnellate di bombe e massacri di centinaia di civili. Se ci fosse una vera volonta di giustizia e di pace, dovrebbe essere Israele ad essere obligato dal mondo che si pretende civile a rispettare decine di risoluzioni delle Nazioni Uniti inclusa quella di ritirarsi dai Territori Occupati , di fermare la loro colonisazzione di terre Palestinesi e di rilasciare migliaia di detenuti politici mai portati in giudizio tra i quali 80 Parlamentari, Ministri e Ufficiali eletti Palestinesi arrestati in modo illegale e vergognoso da più di 2 mesi.

Il mondo secondo Bush e Israele di 2 pesi e 2 misure portato avanti con arroganza e un disprezzo totale per il diritto e le leggi internazionali nonchè la minima decenza umana non possono che produrre disperazione e odio e portare il mondo intero alla catastrofe.

Anthony Joseph Geha Yuja 03.09.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di cuore Padre Zanotelli per il suo accorato appello che ho cercato di sottoscrivere senza riuscirci per problemi tecnici sulla rete?

Israele e il Governo Bush hanno forzato la mano all'ONU (facile con un segretario servile come Annan) per fare passare una risoluzione tutta a favore del paese aggressore cioè Israele (leggere 2 bellissimi articoli recenti di George Galloway e Noam Chomsky) che ha distrutto in modo criminale e malvaggio l'infrastruttura civile del Libano appena ricostruito e continua a bloccare le vie d'accesso del paese per strangolarlo economicamente. Spero che l'Italia si rifiutera di fare ai suoi militari il lavoro sporco di Olmert che non é riuscito a sconfiggere Hizbollah (il partito di Dio della resistenza libanese che comprende 3 deputati cristiani ) nonostante tonnellate di bombe e massacri di centinaia di civili. Se ci fosse una vera volonta di giustizia e di pace, dovrebbe essere Israele ad essere obligato dal mondo che si pretende civile a rispettare decine di risoluzioni delle Nazioni Uniti inclusa quella di ritirarsi dai Territori Occupati , di fermare la loro colonisazzione di terre Palestinesi e di rilasciare migliaia di detenuti politici mai portati in giudizio tra i quali 80 Parlamentari, Ministri e Ufficiali eletti Palestinesi arrestati in modo illegale e vergognoso da più di 2 mesi.

Il mondo secondo Bush e Israele di 2 pesi e 2 misure portato avanti con arroganza e un disprezzo totale per il diritto e le leggi internazionali nonchè la minima decenza umana non possono che produrre disperazione e odio e portare il mondo intero alla catastrofe.

Anthony Joseph Geha Yuja 03.09.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Sign. Grillo mi scuso se la disturbo ma non so a chi chiedere questa informazione.
Ho 33 anni e per circa piu' della meta' di questi ho sempre lavorato come un mulo .
Ora alla bellissima eta' raggiunta mi sono accorto di non aver concluso nulla.
Devo ammettere che non sono povero (neanche ricco..) e quindi non sono il classico disperato (mi passi il termini) che cerca un rifugio.
Ho solo se vogliamo cosi' definirlo, un grande desiderio di dare, visto che mi sono accorto che tutto quello in cui credevo e vivevo e' solo finzione.
Chiedo a lei che ha piu' esperienza su quale o dove o a chi posso rivolgermi per andare magari in qualche missione. Non per turismo ma per fare e se posso dare un po' del mio.
spero di essere stato abbastanza chiaro e mi scuso del disturbo
Loris Toffanin Padova

LORIS TOFFANIN 03.09.06 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Credevo che lo scopo principale della missione fosse il disarmo degli hezbollah in accordo con la risoluzione 1701, rispettata solo sul lato israeliano.
Visto che piuttosto che farsi disarmare dall'esercito israeliano, gli hezbollah vogliano continuare una guerra sanguinosa, sopratutto per loro, allora mandiamo una forza onu ad eseguire il compito.
Visto che l'esercito libanese, non e'in grado per mancanza di mezzi e volonta', allora mandiamo una forza onu.
Dopo, e solo dopo, sara' possibile parlare di altro.

Edoardo Fiorentini 03.09.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Sta nascendo un nuovo mivimento politico ispirato dalle idee di Beppe Grillo. Se anche tu vedi l'Italia destinata al baratro e vuoi fare qualcosa per il tuo Paese vieni sul mio blog
http://nuoveideeinpolitica.blogspot.com non ne sarai deluso!
IDEE FORTI PER UN FUTURO SOSTENIBILE!

Professor Guidi 02.09.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe sono una tua fan e mi piace sempre quello che tu dici perchè è sempre la verità .
volevo chiederti un parere circa i video che girano su internet riguardanti l'11 settembre 2001 perchè sono veramente sconvolgenti.

anna garofalo 02.09.06 12:44| 
 |
Rispondi al commento

QUALCOSA NON VA', L'INTERESSE DEGLI USA E' DI INCASTRARE L'EUROPA IN MEDIO ORIENTE E I GUERRAFONDAI DI SINISTRA SONO UGUALI A QUELLI DI DESTRA(NEOSTALINISTIcon la bandiera della pace e NEONAZISTIcon la bandiera della libertà entrambe imbrattate di sangue.QUALE IL FINE DI TUTTO CIO',QUALE TEOREMA C'E'SOTTO; FORSE FAR SALTARE LA MAFIOCRAZIA EUROPEA CHE STA' PESTANDO I PIEDI AGLI USA,COME E' GIA' SUCCESSO IN AMERICA LATINA COL RISULTATO ARGENTINA,LA FED HA DECISO!!! CHISSA' CHI SARANNO I FORTUNATI????

ANDREA MASTRODOMENICO 01.09.06 23:39| 
 |
Rispondi al commento

A Silvio:

Caro Silvio Berlusconi! Perchè non reagisci? ti hanno liposucchiato anche il cervello? perchè non fai un riavvolgimento a qualche tempo fa, quando per l'italia c'erano migliaia di bandiere (comuniste) della PACE? come mai ti criticavano per non mandare i nostri "poveri" soldati in iraq? e adesso?... tutto bene? va bene così? Io vorrei esporre una bandiera con scritto "GUERRA"! guerra a tutti gli italiani che non vedono che 6 mesi fa si parlava male di te... e adesso che ne stanno facendo di peggio VA TUTTO BENISSIMO! PRobabilmente sono tutti omosessuali che lo prendono nel Kul0... e gli piace!

Buone ferie Silvio... però, TI PREGO, prima o poi RITORNA!!! sentiamo la tua mancanza!!!

Matteo Gottardo 01.09.06 23:22| 
 |
Rispondi al commento

bellissimo....dopo la spartizione degli incarichi di governo,la missione di "pace"in libano,le ondate di immigrati e la critica alla bossi-fini,il via libera agli amici di bca intesa,ora si stanno scannando x le nomine RAI...berlusca,sei un dilettante,questi si che sono comici....diliberto,ah ah ah, prodi,ah ah ah, mastella e d'alema,ah ah ah ahah....che spasso....

VALE TUTTO 01.09.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento

"La politica di intervento mi sembra controproducente, anzi, bisogna smetterla di farci i cazzi degli altri quando non c'entriamo. con la scusa della "pace", grande e giusta "pace", mandiamo a morire soldati, stupriamo la terra di altri che non siamo noi, per favorire cosa? chi? da che parte ci schieriamo? israele? palestina? no no la pace innanzitutto."

Caro Giovanni, capisco lo sconforto nel vedere le immagini della guerra e la paura per i nostri soldati.
Ma questo intervento ONU è importante per due cose.
1) Israele ci penserà due volte prima di bombardare il Libano per paura di colpire noi. Ed Hezbollah eviterà di fare sciocchezze per non mettere in pericolo l'attenzione e la credibilità politica di cui vuole ammantarsi sia col governo Libanese sia con noi, soprattutto con l'Italia che considera un mediatore affidabile. Questo significa che la presenza dei caschi blu eviterà che altra gente ci lasci la buccia!
2) A costo di sembrarti cinico, il multilateralismo del governo Prodi ha segnato un punto a favore della sinistra italiana. Abbiamo ottenuto un vantaggio di immagine non indifferente, passando da supini servitori degli americani quali eravamo sotto il governo berlusconi, a mediatori imparziali e affidabili a livello internazionale. Questo è potenzialmente (se non facciamo stronzate) un vantaggio notevole per il progetto di unità politica dell'Europa. Affinchè non ci sia più l'Europa dei soldi, limitata all'euro, ma un nuovo soggetto che possa, con la sua storia, la civiltà, la capacità di parlare al mondo asiatico e africano, contribuire finalmente alla pace mondiale, alla prosperità per tutti. Questa è l'Europa che sogno, diversa dagli Stati Uniti grazie alla maggiore cultura, consapevolezza, maturità e civiltà.

Clemente Carlucci 01.09.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

cari miei ci dovevamo fare vedere belli davanti all'europa come nuovo governo.adesso dobbiamo sostenere quello che il nostro caro imitato zapatero non si è neanche degnato di interessarsi.chissà dove si va a trovare i soldi per questa missione di pace perchè questi non sono soldati che fanno guerra ma bensi' che fanno pace.ma va la va la!!!!!

francesco pecoraro 01.09.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Drumson Topov 30.08.06 13:27 Il tempo e la sua circolarita' continua...
"…in Italia avevamo dovuto cambiare governo proprio per fronteggiare gli impegni politico-militari che si delineavano in Kossovo…la presenza di Rifondazione…non avrebbe consentito di impegnarsi in azioni militari. Per questo il senatore Cossiga ed io ritenemmo che occorreva un accordo chiaro con l’on.D’Alema". ( Scognamiglio sul Foglio del 4 ottobre 2000).
Senza andare a vedere nel dettaglio le altre acrobazie liberiste verificatesi in seguito (attacco al welfare state, riduzione dei diritti dei lavoratori, norme limitative dello sciopero (2000), e di privatizzazione dell'economia ) del suddetto governo di "sinistra",il vero capolavoro subentra con il caso Ocalan:
Quando Abdullah Ocalan si rifugiò in Italia, il governo D'Alema, assecondando le pressioni che venivano dal segretario di stato Usa Madeleine K. Albright, si affrettò ad attribuire al leader kurdo la qualifica di "terrorista" (novembre 1998) per non riconoscergli lo status di rifugiato - "è apparso con chiarezza che non vi erano le condizioni [...] per concedere l'asilo politico" ("Corriere della sera", 20 febbraio 1999). Una decisione giudiziaria, arrivata dopo che l'esule era stato costretto a lasciare l'Italia, riconobbe, invece, che quelle condizioni esistevano.Per finire poi...tanto per citare la bbc "Era come in un film,..IMMAGINA come si possa esser sentito Mr.Ocalan,lascia la ambasciata greca a nairobi, dove pensava di essere in salvo, per l'aereoporto, pronto a volare per l'olanda chiedendo ancora asilo politico.Invece fu rapito (testuale -abducted),legato e ad occhi bendati, e portato indietro pronto per il processo in turchia."
Qualcuno sostenne che i soliti servizi segreti israeliani furono il prestigiatore di turno in questo viaggetto forzato, chi lo sa?
Morale della favola?siamo bloccati in una lunghissima partita a scacchi senza mosse buone, e giocata da chi poi?...

Alex Mola 01.09.06 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Non è la prima volta che lo sento: un conflitto ha una tregua (perché di guerre che finiscono davvero non ne ho sentito parlare mai) e cominciano le indagini per verificare se è stato combattuto secondo i canoni. Ogni volta si scoprono nefandezze infinite e tutti ci sdegnamo nel saperlo (come se la guerra non fosse per sè schifosa). In quest'ultima guerra Israele batte tutti sul tempo: ammette, a soli tre giorni dal cessare il fuoco, di aver compiuto irregolarità nel gioco e apre un'inchiesta interna. Bene. Viva la sincerità ... potrà bastare a quelle centinaia di innocenti che sono morti???

Barbara Gazzoli 01.09.06 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ora io dico...va bene che se ci sono conflitti in altri paesi e ci si impelaga in guerre che non sono da noi, non ci si guarda in casa (e giustamente ce la si piglia in culo) dove i problemi ci sono. certo non abbiamo i razzi che ti piombano addosso quando meno te l'aspetti, però, a 800 euro netti al mese...a volte...un razzettino e poi è tutto finito...
La politica di intervento mi sembra controproducente, anzi, bisogna smetterla di farci i cazzi degli altri quando non c'entriamo. con la scusa della "pace", grande e giusta "pace", mandiamo a morire soldati, stupriamo la terra di altri che non siamo noi, per favorire cosa? chi? da che parte ci schieriamo? israele? palestina? no no la pace innanzitutto. la pace in un territorio conquistato con le armi? bè l'onu l'ha dichiarato sovrano 50 anni fa...sì ma a quella gente che ci abitava che gli dici? che non era loro perchè era scritto in un libro + di 2000 anni fa da non so chi se l'è inventato? cazzate!
come questa quante guerre e colpi di stato fomentati da nazioni potenti per un goccio di petrolio, per un diamante in più che avrebbero potuto ottenere comunque, magari pagando qualcosa in più, in virtù del profitto e della guerra preventiva, della pace duratura e della giustizia infinita.

Giovanni Erra 01.09.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
#################################################

Quelle di Bush sono parole pesanti!

Dopo l'informazione diffusa dall'IAEA, il presidente degli Stati Uniti ha nuovamente minacciato l'Iran!

#################################################
Clicca sul mio nome per la notizia.

Marco Di Santo 01.09.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

la natura non voterebbe per i verdi

CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!
CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!

CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!
CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!

dove vengono ridotti i caprioli aumenta il numero delle zecche leggete su repubblica di oggi..

LA NATURA NON VOTEREBBE PER I FRATELLI
PECORARO MA I VERDI SONO UN PARTITO O UNA COSA DI FAMIGLIA...

GIUSEPPE MARRUSO 01.09.06 12:04| 
 |
Rispondi al commento

La mia segnalazione si propone di svegliare quelle coscenze addormentate, tramortite o sonniferizzate dalla politica spicciola attuata in qualsiasi parte del globo. Ormai, è da diversi anni che non si parla più di Cuba, del popolo cubano e di un embargo che dura da oltre quarantanni, non importa se nelle ultime tre risoluzioni ONU si è deciso di togliere l'embargo a Cuba con la seguente espressione di voto 184 a favore e 4 contrari (U.S.A., Israele, Isole Marshall ect.), tre risoluzioni disattese dal governo Americano, in quanto sono loro i padroni del mondo ed usano a loro piacimento la barzelletta dell'O.N.U. strano, nessuno ne parla, di un popolo portato alla miseria dalla più grande potenza mondiale, solo perchè non gli aggrada il sistema politico Cubano, ma chiaramente tutti noi sappiamo che chi soffre sicuramente non è il capo di stato o i dirigenti del partito comunista cubano, bensì è il popolo cubano i bambini cubani, mi ha colpito moltissimo la storia delle vaccinazioni per i bambini a scuola, Cuba non poteva importare le vaccinazioni per i bambini perchè quest'ultime contenevano un principio attivo brevettato dagli americani, tutto questo è scandaloso inaudito, ormai questi signori avranno capito che, se il popolo cubano non si è ribellato fino ad ora, vuol dire che non possono fare affidamento sulla sofferenza popolare, o chissà anche in uno stato di difficoltà, comunque a qualsiasi individuo cubano gli viene garantito il minimo vitale per poter vivere, chiaramente in base alle risorse a disposizione del governo. Io non scrivo per giudicare i sistemi politici, bensì lo faccio pe r raccogliere un grido che si eleva nei cieli del mondo e che molti ignorano, un grido di giustizia, uguaglianza, fratellanza e speranza, verso quei popoli che sembrano dimenticati da tutti.
grazie

Girolamo Ceci 01.09.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!
CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!

CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!
CHI NON VOTA PECORARO UN CERBIATTO E' !!

dove vengono ridotti i caprioli aumenta il numero delle zecche leggete su repubblica di oggi..

GIUSEPPE MARRUSO 01.09.06 09:00| 
 |
Rispondi al commento

no alla guerra...in qualsiasi modo e tempo...basta sangue...basta lagrime......

giorgio fiore 01.09.06 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate, se è l'ONU ad aver deciso la missione, non dovrebbe essere l'ONU a pagare? E i singoli paesi che fanno parte dell'ONU non dovrebbero pagare secondo il loro peso nell'ONU e quindi nella decisione di interventire? Il numero di soldati che vengono mandati da ciascun paese potrebbe essere dettato da opportunità politiche, ma che un paese oltre a rischiare la vita di più persone debba anche rimetterci più soldi è una cosa che non riesco proprio a capire..

francesco ricci 31.08.06 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona notte a tutti.

sorriso e dolore 31.08.06 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro ministro forse si è dimenticato che quando i nostri nonni andavano all'estero,dovevano avere già il posto di lavoro altrimenti .............a casa!In alcuni casi alla frontiera venivano controllati se avevano delle carie dentali e se venivano trovate .........a casa per farsi curare(vedi svizzera).
Ma caro ministro voi a Roma vivete in mondo tutto ovattato(di soldi e quanti soldi).

francesco pecoraro 31.08.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

premio coerenza alla sinistra italiana.
dopo mesi di campagna elettorale basata (o quasi) sul ritiro delle nostre truppe dall'Iraq......pronti per il Libano.
non ho parole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Francesco Le Rose 31.08.06 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

palestinesi,israeliani, libanesi e gli altri?
l'indifferenza....
l'intervento in Libano e' stato deciso molto rapidamente ma come altre decisioni prese,destra o sinistra, troppo rapidamente
non cambiera' mai niente, non ci chiedono nulla
rispetto ed orgoglio per i nostri soldati

cesare panichelli 31.08.06 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Il post sugli extracomunitari si è chiuso ma ho letto i dati italiani (Istat)e allora scusate..

Ogni giorno, in Italia, avvengono 87 stupri
Di questi solo 7 vengono denunciati perchè il 90% è opera di famigliari, amici o parenti
Solo il 3,5% è opera di sconosciuti, e di questi una minima parte può essere non italiana
Il fatto che i giornali mettano in evidenza solo quelli ha la sua ragione politica

Dunque non esiste un aumento di stupri collegabili all'aumento di migranti, è una delle tante balle di Calderoli

Gli incendiari vogliono castrare i fiammiferi, pensino a spegnere i loro inferni personali!

Viviana vivarelli 31.08.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè invece di fare missioni all'estero che ci costano un sacco di soldi (che non abbiamo)nel tentativo di esportare pace e democrazia non facciamo una missione in calabria sicilia campania e perchè no anche a milano?Dopotutto grande pace e democrazia in tanti luoghi d'Italia non ce ne sono.Sistemiamoci prima il nostro orto prima di pensare a quello degli altri.

fabio marchioni 31.08.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggere tutte ste vaccate pro mussulmani anti semite, mi fa veramente sbellicare dalle risa, Grillo sempre il migliore dei comici! W I MUSSULMANI, W IL CORANO!

Fabio Pizzini 31.08.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe mi domandavo pochi giorni fà....poichè in una vecchia intervista postelettorale......la iervolino si era quasi meravigliata di essere stata rieletta.......ma è mai possibile che i delinquenti vanno a votare un ex poliziotto ( Malvano l'altro candidato )......quindi naturalmente devo pensare che la Iervolino è stata votata dai "cammoristi"......quindi Napoli speranza "zero"

gennaro viglione 31.08.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Potete dire: "NoOn avevo idea" che che la distribuzione dell’acqua è esclusivamente controllata da Israele e lasci migliaia di famiglie palestinesi senza acqua durante i caldi mesi estivi; non avevo idea che quando l’IDF blocca l’entrata dei villaggi, blocca anche i loro accessi alle fonti o alle cisterne d’acqua.

Ma non può proprio essere che non vediate i cancelli di ferro lungo la superstrada 344 in Cisgiordania che bloccano l’accesso ai palestinesi dei villaggi che percorre
Non è possibile che sosteniate l’impedimento dell’accesso a migliaia di contadini alle loro terre e piantagioni, che sosteniate la quarantena di Gaza che impedisce l’entrata di medicinali per gli ospedali, il disagio elettrico e la fornitura d’acqua a un mioione e mezzo di esseri umani, chiudendo il loro unico accesso al mondo per mesi
E’ plausibile che sosteniate il sistema in base al quale i soldati ebrei, ai checkpoint nel cuore della Cisgiordania, lascino decine di migliaia di persone aspettare ogni giorno per ore e ore sotto il sole cuocente, mentre selezionano: ai residente di Nablus e Tul Karm non è permesso passare, dai 35 anni in giù, yallah, tornate a Jenin, ai residenti del villaggio di Salem non è neanche permesso trovarsi qui, una donna malata che salta la fila deve imparare la lezione e sarà deliberatamente trattenuta per ore
Il sito di Machsom Watch’s è accessibile a tutti; in esso sono raccolte innumerevoli testimonianze e peggio, la routine del giorno dopo giorno
Ma non può essere che coloro che impallidiscono per ogni svastica dipinta su una tomba in Francia e per ogni titolo antisemita apparso nei giornali spagnoli non sappiano come ottenere queste informazioni, e che non impallidiscano e si sentano oltraggiati
Come ebrei tutti godiamo del privilegio datoci da Israele..da un regime che opprime ed espropria e non si sazia mai
Come ebrei tutti godiamo del privilegio datoci da Israele, e ciò ci rende tutti col

Hamira Has Israeliana 31.08.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Lasciamo da parte quegli israeliani la cui ideologia sostiene che l’espulsione della popolazione palestinese dalle sue terre è giusta perché “Dio ci ha prescelto”

Lasciamo da parte i giudici che danno copertura ad ogni politica militare volta ad uccidere e a distruggere

Lasciamo da parte i comand. milit. che deliberatamente imprigionano un intera nazione in recinti circondati da mura, fortificati da torrette, pistole, filo spinato proiettori di luce accecanti

Lasciamo da parte i ministri..

Ma ce ne sono altri. Storici e matematici, editori famosi, star, psicologi e dottori di famiglia, avvocati, che non vogliono sostenere Gush Emunin e Kadima, insegnanti ed educatori, amanti delle escursioni e delle canzoni di gruppo, maghi dell’high tech. Dove siete?

E che ne è di voi, studiosi del Nazismo, dell’Olocausto e dei Gulag sovietici? Potreste davvero essere favorevoli a leggi sistematicamente discriminanti? Leggi che dichiarano che gli Arabi della Galilea non saranno neanche compensati dai danni della guerra con la stessa cifra che compete ai loro vicini ebrei

E’ possibile che siate tutti a favore di una legge di cittadinanza razzista che proibisce agli arabi israeliani di vivere con le loro famiglie nelle proprie case? Che continuate con l’espropriaz. delle terre e la demolizione di ulteriori frutteti, per la costruzione di un nuovo blocco di insediamenti e per un'altra strada solo ed esclusivamente per gli ebrei?

Che tutti sosteniate i bombardam. e l’uccisione di vecchi e giovani nella Striscia di Gaza?
E’ possibile che tutti voi concordiate sul fatto che 1/3 della Cisgiordania (La Valle del Giordano) dovrebbe essere off limit per i palestinesi?

Che tutti sosteniate una politica israeliana che proibisce a decine di migliaia di palestinesi che hanno ottenuto una cittadinanza straniera di ritornare dalle loro famiglie nei territori occupati?

Hamira Hass israeliana 31.08.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era mesi che non sentivo il crepitare delle vostre bocca da fuoco.(a volte esce anche qualcosa di peggio) Esattamente dalla vittoria di Prodi. Sono disgustato dalla politica. Datevi tutti al volontariato e dopo vediamoci tra cent'anni.

Giuseppe Iodice 31.08.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

DILIBERTO OLIVIEROOOOOO DOVE SEI ????
Hai fatto FUOCO E FIAMME per ritirare i soldati dall'Irak e dall'Afghanistan...1...100...1000 Nassiria avevi detto...anche il Berluska eri riuscito ad "intimidire", ma ora sei caduto nell'oblio del silenzio. Ciò depone a tuo favore, in quanto dimostra che anche tu, in fondo in fondo conosci la VERGOGNA. VERGOGNATI...voi co...ni votatori dell'Unione...non dite nulla ?

Treonero Boscatt 31.08.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Buondì a quasi tutti!
Repetita iuvant,dicevano ivecchi,per cui ripetiamo,nella speranza di stimolare la ricerca individuale.

Auschwitz : la PISCINA !

Le autorità di Auschwitz continuano a ripetere che i tedeschi fecero tutto quello che era in loro potere per tenere le cose nascoste (vedi Kazimierz Smolen, Auschwitz 1940-1945, 1976, pp.31-2, 49,115).
Più investighiamo Auschwitz, invece, più cominciamo a credere che siano le autorità del Museo di Auschwitz a voler tenere le cose nascoste.
La piscina di Auschwitz ne è un buon esempio. Perché K. Smolen non ne parla nella sua guida di Auschwitz? Perché non la mostra sulla sua pianta?
Sappiamo che non c'è stata una volta che i funzionari di Auschwitz ci parlassero della grande piscina, che aveva probabilmente due trampolini, uno all'estremità sud i cui resti sono chiaramente visibili, e l'altro all'estremità nord. Due scalette portavano all'acqua sul lato nord e due sul lato sud. La piscina aveva anche almeno tre docce, che possono essere viste sul lato sud. Un rubinetto decorato portava l'acqua dentro la vasca.
I visitatori non vi sono indirizzati e le guide la evitano. Di fatto, qualcuna delle guide non sa neanche che sul posto c'è una piscina. Può essere vista andando sul retro del campo. È localizzata dietro il block 6, non lontano dal block 10, uno dei blocchi dove si presume abbiano avuto luogo esperimenti medici.
Può essere vista anche guardando attraverso le finestre posteriori dei block posti dirimpetto.
Per quale motivo un luogo di stermini di massa dovrebbe avere una piscina è certamente una questione interessante, proprio come la questione del perché i funzionari di Auschwitz continuino a tenerla segreta.
Sono solo spazzatura tutti questi discorsi sugli "esperimenti medici" e la piscina era in realtà un aiuto per riportare persone malate in buona salute?

In serata l'articolo completo su:

www.thu le-tosca na.com

Erw in


E.R.W.I.N_T.H.U.L.E 31.08.06 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

felice che finalmente qualcuno lo dica...

CI HANNO SCIPPATO L'INFOMRAIZONE su quello che accadeva in palestina facendoci vedere d'alema a spasso con i ruderi locali...

stavo pensando di andare a piazza colonna a rapire un paio di parlamentare della lega che mi stanno sulle palle... a rigor di logica non dovrebbero farmi nulla.. volete mettere maroni e castelli con i ministri palestinesi???

buoan vita gente!!!

lorenzo pietrosanti 31.08.06 12:40| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
PER IL REATO DI STUPRO IN ITALIA E' PREVISTA LA RECLUSIONE DAI 5 AI 10 ANNI.

VOI INASPRIRESTE LE PENE?

ED IN CHE MODO?
*************************************************
CLICCA SUL MIO NOME PER DISCUTERNE.

Marco Di Santo 31.08.06 12:37| 
 |
Rispondi al commento

@ Massimo Gilli

"Noting the letter of 8 May 2003 from the Permanent Representatives of the
United States of America and the United Kingdom of Great Britain and Northern
Ireland to the President of the Security Council (S/2003/538) and recognizing the
specific authorities, responsibilities, and obligations under applicable international
law of these states as occupying powers under unified command (the “Authority”),..."

Potenze occupanti! Capito? E se ti vai a leggere le risoluzioni precendenti, l'ONU in Iraq non ha potuto fare altro che prendere nota che americano e inglesi avevano occupato il paese e ricordargli che esiste la Convenzione di Ginevra, cosa che i signorini a stelle e strisce hanno puntualmente dimenticato, vedi Abu Ghraib!
E come non notare che non era una missione ONU ma una guerra USA, sotto il comando USA, gli stessi USA che qualche mese prima avevano cacciato (invitato a lasciare il paese, pardon!) gli ispettori dell'ONU incaricati di trovare le armi di distruzione di massa, che poi non sono state mai trovate (saranno finite nel culo di Bush e Blair, posto approriato!)

Ma non scrivere stronzate, e non citare risoluzioni ONU a pappagallo. Leggile piuttosto! E questo vale anche per i destrorsi mononeuroni che criticano la missione in Libano, ed anche per i compagni troppo pacifisti! A questi ultimi voglio ricordare che per 50 anni l'imperialismo americano è stato tenuto a bada non dai "volemose bene", ma dai 2 milioni di uomini, 10000 aerei della FA, ed i missili nucleari della IA-PVO. Dall'ARMATA ROSSA per dirla in paroile povere! Ma fatemi il piacere! Figuri tristi e poveri di cervello come Berlusca e Bush hanno tenuto la lingua in c..o per 50 anni grazie all'esistenza dell'Unione Sovietica! Qui bisogna ristabilire gli equilibri. Non voglio padroni a stelle e strisce! Non voglio padroni! Non mi servono! Cina e Russia hanno un'alleanza militare, e la Russia sta fornendo alla Cina bombardieri strategici. Ne riparliamo fra qualche anno!

Clemente Carlucci 31.08.06 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima che lo chiudano un ultimo saluto.

Voi,
i cristiani,
gli ebrei,
i musulmani,
i buddisti,
gli induisti,
gli scintoisti,
gli avventisti,
i testimoni di questo e di quello,
i satanisti,
i guru,
i maghi,
le streghe,
i santoni,
quelli che tagliano la pelle del pistolino ai bambini,
quelli che cuciono la passerina alle bambine,
quelli che pregano ginocchioni,
quelli che pregano a quattro zampe,
quelli che pregano con una gamba sola,
quelli che non mangiano questo e quello,
quelli che si segnano con la destra,
quelli che si segnano con la sinistra,
quelli che si votano al diavolo perché delusi da dio,
quelli che pregano per far piovere,
quelli che pregano per vincere al lotto,
quelli che pregano perché non sia aids,
quelli che si cibano del loro dio fatto a rondelle,
quelli che non pisciano mai controvento,
quelli che fanno l'elemosina per guadagnarsi il cielo,
quelli che lapidano il capro espiatorio,
quelli che sgozzano le pecore,
quelli che sperano di sopravvivere nei loro figli,
quelli che sperano di sopravvivere nelle loro opere,
quelli che non vogliono discendere dalla scimmia,
quelli che benedicono gli eserciti,
quelli che benedicono le battute di caccia,
quelli che cominceranno a vivere dopo la morte:
tutti voi che non potete vivere senza un papà natale
e senza un padre castigatore,
tutti voi che non potete sopportare di non essere altro
che dei vermi di terra con un cervello,
tutti voi che vi siete fabbricati un dio perfetto e buono
tanto stupido, tanto meschino, tanto sanguinario, tanto geloso,
tanto avido di lodi quanto il più stupido, il più meschino,
il più sanguinario, il più geloso, il più avido di lodi tra voi,
voi, oh, voi tutti: non rompeteci i c.o.g.l.i.o.n.i!
Fate i vostri salamelecchi nel segreto della vostra capanna,
chiudete bene la porta e soprattutto non corrompete i nostri ragazzi.
ANONIMO

Armando Tovajoli 31.08.06 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Eccoli qui a dirci come si fa e come non si fa; a volere i volontari(e sappiamo Zanotelli di quali volontari parla)in una zona dove dove di proseliti non ce n'e' alcun bisogno, anzi i tre monoteismi hanno gia' fatto troppi danni; ancora ingerenze in affari che non li riguardano e per di piu' chiedono soldi pubblici per le loro "cause".
Sinceramente sono stufo di sentire persone piu' o meno competenti sputare sentenze ma soprattutto mi da fastidio quando si specula sulle disgrazie degli altri per trarre benefici personali o di gruppo.La Chiesa non deve essere povera? e se proprio servono i soldi che li si chieda al Vaticano(che per giunta gia riceve 1 miliardo di euro l'anno dall'otto per mille attraverso uno strano meccanismo!), non allo Stato Italiano; quei soldi servono a noi!

Giuseppe Mortati 31.08.06 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Che l'Onu non serva ad un tubo questo è evidente, come dimostra il fatto che hezbollah è riuscita a scavare un cittadella sotterranea a quindici metri dal naso degli osservatori. Ogni tanto si beccano pure una cannonata da parte degli israeliani. Non che mi dispiaccia, ma si poteva evitare. Il giorno che ci scapperà il primo morto onusiano, vi sarà il fuggi fuggi generale. Le ragioni di Alex Zanotelli non mi pare siano in funzionie di una pace cristiana, costituiscono solo una condanna all'operato di Israele. Beato lui che ha capito tutto. Ma tutto sommato è meglio se ce ne restiamo a casa e che si lasci alla guerra la possibilità di svolgere il suo ruolo: quello di portare la pace.
Ps.: non firmo nessun appello.

massimo ricci 31.08.06 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Intervento in Libano?

Anche questa volta ho sentito parlare di PACE e mi si è gelato il sangue.
Tutti contenti i ns militari sono partiti, pensando ai soldi che guadagneranno, prendendo le cose un pò troppo alla leggera e non pensando a chi è dietro a tutta questa macchinazione.
Anche questa volta non abbiamo potuto dire "NO THANKS" - come ha già detto qlc. in un commento!!
Quanti militari dobbiamo piangerci? Quante famiglie disperate dovremo poi vedere in tv?
NON HO PAROLE....SOLO PAROLACCE!!

Danila Abbruciati 30.08.06 23:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Off Topic
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
Nella sola Unione Europea, secondo l'UNICEF, ammonta a circa 3.000.000 il numero dei senza tetto.

Negli Stati Uniti se ne stimano circa 750.000.

In Canada, secondo la CBC News, circa 200.000.

In Australia, secondo la ABS, circa 99.000.

Nel nostro paese sono circa 10.000 le persone senza fissa dimora.

UNA DOMANDA: E VOI COSA FATE PER QUESTE PERSONE?
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
CLICCA SUL MIO NOME PER ENTARE NEL BLOG.

Marco Di Santo 30.08.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

LA PRIMA VOLTA CHE VEDO ANCORA UN IDIOTA CON LA BANDIERA DELLA PACE GLI SPUTO IN FACCIA...

VALE TUTTO 30.08.06 21:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA COME E' POSSIBILE!!!???

Quindici giorni fà, il governo si vantava di essere riuscito ad aumentare del 12% le entrate fiscali in solo 85 giorni (85!!! di questo passo,Montecarlo ci farà un baffo!)
Subito dopo questo dato,veniva chiesto dalle forze della sinistra, di utilizzare questo fondo surplus per diminuire la quota prevista ai tagli sociali
previsti nella prossima finanziaria.
Risposta: NIET!!!!
I soldi in più servivano per il risanamento!!!
ORA:Questi soldi vengono utilizzati per finanziare la spedizione di un imponente forza militare(DI PACE)!!!

CHE SCHIFO!!!SILENZIO ASSOLUTO!!!

DOVE SONO LE VOCI PACIFISTE CHE HAN SEMPRE CHIESTO CHE I SOLDI,INVECE CHE AI MILITARI,FOSSERO IMPEGNATI PER FINI SOCIALI!!!!!

Troppo tardi!
Sono partiti in guerra!(ops,volevo dire pace).
Dapprima hanno fatto un saltino ad Assisi con la bandiera della pace, e tutti in coro, hanno urlato "Forza Onu - Forza Onu", hanno fatto qualche girotondo (quanto è bello il mondo, casca la terra, tutti giu' per terra!) e sono partiti senza neanche sapere se e come dovevano garantire la pace.
Spettacolari servizi e cerimonie alla partenza da Brindisi della missione:"di enorme portata storica"(ministro della Difesa Arturo Parisi)
Politici degni del miglior repertorio di Hollywood ,stanno gia' preparando la nuova toponomastica delle città, con molte vie e piazze da intitolare ai nuovi crociati.

Diciamoci la verità, dopo 5 anni di Berlusconi, duranti i quali la sinistra ha fatto solo brutte figure in materia di politica estera, (pensiamo alla Sgrena, agli urlatori di "10 100 1000 Nassirya", ai Ferrando epurati dal partito perche' troppo vicini ai terroristi, ai Caruso,che allora,andavano a sfondare le recinzioni delle basi militari,mentre ora ci entrano con auto di stato, alle bandiere di Israele bruciate in piazza, ai pacifisti incazzati neri ecc ecc) adesso non possono mica lasciarsi sfuggire questa ghiotta occasione di farsi riprendere a fianco della Condy Rice.

MA DOVE SONO TUTTI GLI URLATORI DI PACE!!!?? ALLE SAGRE DI PAESE???

Durante il governo Berlusconi ,l'Italia andò in Iraq rispettando le richieste di ben TRE (3!!!) risoluzioni dell'ONU,che
il Consiglio di Sicurezza aveva approvato all'unanimità, col voto della Francia e della Russia : la 1483, la 1500 e la 1511.
Ma nonostante questo,giù di marce della pace e bandiere di Che Guevara al vento!!
Li no! In Iraq l'ONU non contava niente perchè c'era di mezzo il "maledetto" Bush!

Evidentemente l'Onu è piu' "Onu" a seconda del momento.
E per che cosa? Per accontentare 4 gatti estremisti antiamericani per religione o per interesse!

L'antiamericanismo, badate bene, è una vera e propria religione, in nome di esso si puo' anche decidere quando l'Onu "ci azzecca" e quando no.
In Iraq, i nostri sublimi pensatori hanno deciso che l'Onu non ci ha "azzeccato.
Accidenti agli scherzi della memoria,non ricordo bene,se il"buon" D'Alema intervenne in Kosovo con l'aiuto Yenkee,con o senza ONU???

"Forza Onu" hanno gridato ad Assisi, il paese del santo poverello.

Onu per tutti e tutti per Onu !

Poi dicono siano le masse islamiche, che per la loro ignoranza, sono facilmente influenzabili;certo che in Italia........

Massimo Gilli 30.08.06 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma stai ancora in giro a sparare ca...te?
Per favore non rispondetegli piu', non lo fate sentire importante.

alvaro connio

*****
Signor Connio,
è facile e poci "coinvolgente" fare le Sue affermazioni!
Anche perchè non aggiunge nulla!
Poco "bagagliaio" ?
Nonostante lei,c'è chi posta e posta sul sito
www.thu le-tosca na.com...
Ma non ha proprio alcun argomento in merito?
Che miseria di esistenza!

La saluto,
Erw in

www.thu le-tosca na.com

E.R.W.I.N_T.H.U.L.E 30.08.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento

NON RIESCO AD ADERIRE ALL'APPELLO SULLE CONDIZIONI DI INTERVENTO DELL'ITALIA IN MEDIO ORIENTE, QUALCUNO SA COME POSSO FARE. QUANDO CLICCO SUL LINK PER ADERIRE MI SI APRE UNA PAGINA BIANCA CHE DICE CHE NN HA TROVATO NULLA........AIUTATEMI!!

salvatore frau 30.08.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

quei 4 disperati di affondazione comunista,porci schifosi pronti a tutto x andare al governo ed anche in guerra. diliberto, rizzo siete due poveracci,non so come siete arrivati li,ma fate veramente pena...vi auguro di restare chiusi in parlamento a luci spente con il vostro compagno luxuria

vale tutto 30.08.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Avanti di questo passo i "negazionisti" diranno che Auschwitz, Mauthausen, Belzec, Dachau, Bergen Belsen, Buchenwald, Sobibor, Treblinka etc. erano Beauty Farm.

Linda Davis
*********
Signora Davis,
sono un NEGAZIONISTA !
Nego la FAVOLA OLOCAUSTICA deli ebrei.
AFFERMO l'esistenza dell'OLO-CASH !

Non affermo che i KL siano stati Beauty Farms-
Nessuno REVISIONISTA O NEGAZIONISTA lo ha MAI affermato!

Provi a contestare le contestazioni dei REVISIONISTI !
Ci vuol poco...basta battere sui tasti!
Coraggio...

Erw in

www.thu le-tosca na.com

E.R.W.I.N_T.H.U.L.E 30.08.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
Hai intravisto bene il problema. Pero'io non mi fido dll'ONU ne di Dalema. La sua piu profonda lealta' non e'per la pace ma per dimostrare agli "alleati" incluso Israele, che lavoreranno per rinforzare il governo libanese al fine di toglire le armi ai miliziani, senza che Israele si facci alcun male. Ossia, ora che l'Itaia si ritira dall'Irak, bisogna dimostrare che la nazione chiamata Italia rimane sotto la egemonia borghese, alleata con una associazione di gangsters internazionali che si dividono il mondo.
Dalema dice che se la Siria passera' le armi ai miliziani - naturalmente quando la destra libanese cerchera di disarmarli - L'Italia non stara a guardare. Adesso si vede il tipo di missione di pace a cui ci hanno coinvolto. L'Italia e' partigiana della destra Libanese e Israeliana. E questo duarante un governo di centro sinistra. Non mi sorprende che la destra e' invidiosa e che i pacificti alla ghandiana (altrimenti chiamati "Rifondatari" ma brutta copia del vecchio partito stalinista)applaudono.
Non credo che L'ONU fara' alcuna cosa per i palestinesi.

Sante Camo 30.08.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

il link per firmare la petizione non mi funzionava.

Trovo giusto l'intervento anche nella striscia di Gaza, ma questo non verrebbe mai approvato in quanto quella è terra di spartizione di conquista tra usa e israele.

E' la stessa storia dell'uccisione dell'agente che liberò la donna rapita in Iraq, mi pare la Sgrena.

L'Italia liberò la donna senza "chiedere il permesso" agli Usa che così ci hanno puniti con un avvertimento fin troppo chiaro: dovete chiedere a noi!.

Ciao a tutti.

Nb. Avete visto la mia idea dello scambkio gratis su internet? che ne pensi Grillo? (anche se è un pò incasinata, non mi è facile venirne fuori e ho chiesto più volte aiuto ad esterni!)

luca santoro 30.08.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Con tutto il rispetto per Padre Zanotelli e per la tua opinione, non condivido assolutamente il messaggio, sgradevolmente fazioso.
Saluti
Gian Luca

Gian Luca Marcialis 30.08.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanti di questo passo i "negazionisti" diranno che Auschwitz, Mauthausen, Belzec, Dachau, Bergen Belsen, Buchenwald, Sobibor, Treblinka etc. erano Beauty Farm.

Linda Davis 30.08.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti!

Ripropongo una notizia che farà andare la saliva di travero agli STERMINAZIONISTI in SERVIZIO permanente effettivo.

Auschwitz :la piscina!

Ancora una volta il Bible Researcher giunge primo a rivelare una scoperta che era stata sin qui tenuta segreta.
Le autorità di Auschwitz continuano a ripetere che i tedeschi fecero tutto quello che era in loro potere per tenere le cose nascoste .
Più investighiamo Auschwitz, invece, più cominciamo a credere che siano le autorità del Museo di Auschwitz a voler tenere le cose nascoste.
La piscina di Auschwitz ne è un buon esempio. Perché K. Smolen non ne parla nella sua guida di Auschwitz? Perché non la mostra sulla sua pianta?
Sappiamo che non c'è stata una volta che i funzionari di Auschwitz ci parlassero della grande piscina, che aveva probabilmente due trampolini, uno all'estremità sud i cui resti sono chiaramente visibili, e l'altro all'estremità nord. Due scalette portavano all'acqua sul lato nord e due sul lato sud. La piscina aveva anche almeno tre docce, che possono essere viste sul lato sud. Un rubinetto decorato portava l'acqua dentro la vasca.
I visitatori non vi sono indirizzati e le guide la evitano. Di fatto, qualcuna delle guide non sa neanche che sul posto c'è una piscina. Può essere vista andando sul retro del campo. È localizzata dietro il block 6, non lontano dal block 10, uno dei blocchi dove si presume abbiano avuto luogo esperimenti medici.
Può essere vista anche guardando attraverso le finestre posteriori dei block posti dirimpetto.
Per quale motivo un luogo di stermini di massa dovrebbe avere una piscina è certamente una questione interessante, proprio come la questione del perché i funzionari di Auschwitz continuino a tenerla segreta.
Sono solo spazzatura tutti questi discorsi sugli "esperimenti medici" e la piscina era in realtà un aiuto per riportare persone malate in buona salute?
Erw in

www.thu le-tosca na.com

E.R.W.I.N_T.H.U.L.E 30.08.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DILIBERTO OLIVIEROOOOOO DOVE SEI ????
Hai fatto FUOCO E FIAMME per ritirare i soldati dall'Irak e dall'Afghanistan...1...100...1000 Nassiria avevi detto...anche il Berluska eri riuscito ad "intimidire", ma ora sei caduto nell'oblio del silenzio. Ciò depone a tuo favore, in quanto dimostra che anche tu, in fondo in fondo conosci la VERGOGNA. VERGOGNATI...voi co...ni votatori dell'Unione...non dite nulla ?

Treonero Boscatt 30.08.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Il 14 settembre 1982 terroristi islamici al soldo della Siria uccidevano Bashir Gemayel, presidente eletto della repubblica del libano. Da quel momento i terroristi islamici scatenarono un'ondate di violenze che portarono all'occupazione del paese da parte della siria. L'intolleranza dei musulmani ha costretto milioni di libanesi cristiani a lasciare la terra dei loro avi per trovare rifugio all'estero. L'appoggio di siria e iran ha permesso alle milizie scite di hezbollah di crescere e rafforzarsi come stato nello stato.
Tu dov'eri allora, padre Zanotelli? dove eravate giornalisti del manifesto? dove eravate tutti voi pacifisti a senso unico?
Tacete, sepolcri imbiancati, tacete.

popi cannellono 30.08.06 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Si paragona spesso Hitler a Israele,sarebbe più preciso paragonare Bush al Reich perchè erano ..parenti indiretti e collaborarono con il nonno ed il bisnonno di Bush.Avevano stabilito anche legami con Mussolini,tramite l'accordo con la German Steel e fornivano a Hitler il 50% dell'acciaio per gli armamenti ,condotti,tubature,ecc.Una joint venture legava da anni la Standard Oil dei Rockfeller alla IGFarben tedesca i cui stabilimenti con interessi comuni erano posti ad Auschwitz dove sfruttavano il lavoro dei prigionieri per produrre prodotti chimici e gas letali,nel 1945,la Germania era sotto un cumulo di macerie ma gli stabilimenti restarono intatti,perchè gli americani li risparmiarono!.Ci sono troppi misteri su questo Accordo firmato un anno fa e l'unica domanda è perchè? Forse il don avrebbe dovuto elencare e definire quali obiettivi si sono convenuti.Catone li espresse chiari e concreti con tre parole:Delenda est Cartago e badò a ripeterle finchè non fece fuori la ...concorrenza.Perchè chi allora governava non si è potuto dire,come la Svezia,che non fece parte delle esercitazioni in Sardegna,ma chi me lo fa fare?Perchè la necessità di tale scelta?Eravamo già in guerra ,finita una ne iniziamo delle altre? C'è troppa confusione,gli obiettivi non sono chiari,misurabili,raggiungibili,difficili,ambiziosi,e,soggettivamente fallimentari.

stefano masetti 30.08.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento

tante belle parole,tanti bei concetti e tanti buoni propositi.. tutto questo in nome della pace.PACE che non interessa a nessuno :ne ai belligeranti(ovvio)ne ai pacifisti ne ai religiosi.... QUESTA E' UNA GROSSA PRESA PER IL CULO tutti lo sanno: è solo ipocrisia.... la domanda che mi faccio è questa: quanto costa la guerra e quanto costa la pace?( cioè la distruzione e la costruzione) beh! questa è una domanda facile: basta fare due o tre conti. POI esiste un'altra domanda che sembra abbia una facile risposta( ma così non è): chi ci guadagna?.
il problema è tutto qui: finchè qualcuno ( sono sempre gli stessi)guadagnerà sempre le cose non cambieranno mai.... purtroppo dove sono le guerre, le malattie,la disoccupazone,la delinquenza, il volontariato etc ci sono troppi interessi e tutti vogliono guadagnarci: tutto questo alle spalle di poveri disgraziati presi per il culo( con la religione,ideologia fede vizi etc. DISGRAZIATI CHE SIAMO NOI GENTE COMUNE,GENTE CHE TIRA FUORI I SOLDI... direi che tutto quello che si dice serve a giustificare le malefatte... ma oramai siamo cresciuti..... ci dicano a chi vanno tutti i soldi stanziati per la pace.. tutto il resto sono solo cazzate.

giovanni bruzzone 30.08.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento

ISRAELE è LA PRIMA RESPONSABILE DEL COFLITTO NEL MEDIO ORIENTE SPINTO DA UN'ONDATA IMPERIALISTICA E DI VENDETTA PER QUELLO CHE HA SUBITO NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE E CHE HA DESSO LO STA INFLAGENDO AI PALESTINESI E AI LIBANESI.
IO SONO D'ACCORODO CON LA MISSIONE DELL'ONU A PATTO CHE SIA MESSA IN PRATICA L'INTERPOSIZIONE TRA LE DUE PARTI E POI SI COMINCI A LAVORARE PER LA PACE IN MEDIO ORIENTE ATTRAVERSO L'INDIPENDENZA DELLA PALESTINA. SE QUSTO NON SI FA SARA L'ENNESIMA PAGLIACCIATA.

nardin nicola 30.08.06 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quello che alla fine mi preoccupa oltre la stupidità di come siamo trattati è il ritotrno al discorso delle pensioni bisogna aumentare l'età incentivare disincentivare ecc.ecc. premesso che togliere qualcosa a me significa toglierlo anche agli altri il mio diritto sarà poi il tuo.tornando a bomba ma sti cavolo di isdralibasiriabolhha pensate veramente che basti mettere li un blu per risolvere il caos maaaaa booooo
ciao mauro

mauro de santis 30.08.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento

E tutto scritto nel dollaro(banconota da 1).

Cosa significa quel disegno a forma di piramide mozzata con un occhio(squamato,se guardato con la lente)alla sommità?

Cosa significano le scritte"ANNUIT COEPTIS"e"NOVUS ORDO SECLORUM"?

Quale simbolo formano le 13 stelle sopra la testa dell'aquila?

E non finisce qui!

Ammazza come sò forti a...mericani ohhh....
AKKHENEWEY!!!!!

cloaca massima 30.08.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hamas: "Se Gaza è un inferno è colpa dei nostri gruppi armati.L'occupazione va combattuta, ma non è il chiodo a cui appendere tutti i nostri problemi"
GERUSALEMME - «Militanti, non prendiamocela solo con Israele. La colpa è anche nostra». Un'autocritica feroce e inattesa scuote Gaza. Bersagliata ogni notte dall'esercito israeliano, e attraversata da gruppi armati locali con l'obiettivo di rapire cittadini occidentali per ottenere soldi e notorietà, la Striscia di Gaza oggi è diventata un inferno. E la responsabilità è anche araba, secondo una coraggiosa denuncia del portavoce del governo palestinese Ghazi Hamad.
Un'accusa forte, lanciata in un articolo comparso contemporaneamente su più quotidiani, destinata a sollevare molte polemiche interne, e già presente nelle analisi di diversi siti specializzati. Il rappresentante del governo guidato da Hamas punta il dito senza paura: sono i gruppi armati - dice - i veri responsabili del ritorno dell'esercito a Gaza. Colpa delle organizzazioni che operano nel territorio con l'obiettivo, spiega, di provocare con il lancio di razzi verso lo Stato ebraico, la reazione e dunque la presenza di truppe.
Il portavoce chiama i militanti a fare autocritica: «Quando camminate nelle strade di Gaza l'unica cosa che potete fare è chiudere gli occhi per non vedere il caos indescrivibile, i poliziotti poco attenti, l'aggirarsi di giovani uomini che portano sulla spalla il fucile. Gaza ha strade sporche e depresse. Noi crediamo che sia un diritto dei palestinesi combattere contro l'occupazione. Ma questa non dev'essere il chiodo a cui appendere i nostri problemi».
«Perché stiamo insistendo per riportare l'occupazione nella Striscia di Gaza? Quando raggiungiamo un accordo per riaprire un varco o un terminal, arrivano i militanti e lanciano razzi, e lo fanno apposta dall'area dello stesso terminal. (...) Per piacere abbiate pietà di Gaza, abbiate pietà di noi, risparmiateci la vostra DEMAGOGIA, il caos, le armi, il teppismo.

Mohammed Halaad 30.08.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere dove sono i PacifiNti che manifestavano ai tempi dell'invio in Iraq di soldati?
Cosa c'e' di diverso adesso? Cosa c'era di diverso in Kossovo?
E quel coglione di Prodi che ha il coraggio di dire "anche se portate le armi, andate in missione per la pace". E quella capra di Parisi li a fianco ad annuire.
E i carabinieri morti a Nassiria? Quelli definiti da Prodi Parisi e compagni come "GUERRAFONDAI"?

Prodi fai schifo.
Parisi fai schifo.
Finti pacifisti di merda fate schifo!!!


Alviera Cercia 30.08.06 13:55| 
 |
Rispondi al commento

A rileggere questa cariolata di luoghi comuni, quasi quasi penso TICCHETE TACCHETE c'aveva ragione!
Perché gli avete dato del fascio?

Armando Tovajoli 30.08.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho da poco aperto una piccola fabbrica di armi, trovo favorevole il momento per l'impennare il mio bilancio, indi per cui sono a mandare un'appello: NATO ONU USA : vi faccio 1,5 % di sconto su tutte le armi che avete in dotazione! contattatemi pure all'indirizzo: www.armipermissionidipace.com, troverete il nostro personale altamente qualificato con un'ottima esperienza nel settore bellico.

ARMI PER MISSIONE DI PACE e la pace sia con te!

Caino 30.08.06 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Il tempo e la sua circolarita' sarebbero un' illusione, o per meglio dire, solo uno dei vari livelli di percezione:
Stamane avevo varie parole che ( a seguito della recente cronaca) mi ronzavano per la testa: servizi segreti, cossiga, guerra, d'alema, ocalan, servizi segreti israeliani...
Cosi' ho deciso di fare un tuffo nel tempo, 8 anni fa circa..
(scusate ma ora scatta il copia e incolla)
-------------------------------------------
Al governo Prodi subentrò il governo D'Alema, formato il 21 ottobre 1998 grazie ai voti dell'UDEUR di Francesco Cossiga e del Partito dei comunisti italiani di Armando Cossutta , separatosi da Rifondazione comunista proprio perché in dissenso sul voto contrario con cui il partito aveva fatto cadere il governo di Romano Prodi.Sulla caduta del Governo Prodi si è detto molto: spesso la colpa è stata addebitata a Rifondazione, ma c’è stato anche chi ha individuato una manovra più complessa collegata alla decisione, presa da lungo tempo, di normalizzare comunque i Balcani. La macchina bellica della NATO doveva essere messa in moto, ma per farlo era indispensabile l’adesione incondizionata dell’Italia. Che fare? Per l’alleato americano c’era l’esigenza di provocare in Italia un mutamento di governo e ottenere una maggioranza più adatta alle urgenti esigenze belliche della NATO, mentre il ricorso alle elezioni presentava troppe incognite, ed era quindi rischioso."A questo punto è stato attivato il più autorevole dei terminali CIA nel sistema politico italiano, l’ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga, l’uomo di Gladio".In quattro e quattr’otto Cossiga ha staccato un gruppetto di parlamentari dal Polo e creato l’UDEUR, con cui ha potuto sostituire Rifondazione. D’Alema si è candidato a premier del nuovo governo atlantico dichiarando, in relazione all’Activaction order, che la disponibilità delle basi italiane era un "atto dovuto.
------------------------------------------
continua...

Drumson Topov 30.08.06 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace constatare come, per l'ennesima volta, la politica impedisca di fare ragionamenti di buon senso.Mi sembra che si cerchino giustificazioni per azioni che giustificazioni non possono avere.Si conta chi ha ucciso di più e chi ha ucciso di meno.Si cerca di stabilire chi uccide a ragione e chi a torto.
La verità è che chi pensa di risolvere i problemi togliendo la vita ad un altro uomo, non solo è molto distante dal risolvere i problemi, ma ha anche sempre torto.
Da quel che mi risulta ci sono stati morti palestinesi e morti israeliani. Quindi è chiaro che tutti è due sono nel torto.
Non si possono trovare giustificazioni per degli omicidi.Non esiste una sola buona e valida ragione per ammazzare.
Come si fa a dire "guardate che non solo i libanesi uccidono i bambini" o viceversa?.
I morti sono tutti uguali.E anche i carnefici.
Come si fa a schierarsi nel bel mezzo di una guerra.
Non si può dire "sbagliano tutti e due,però...". Quel però è di troppo, quel però è politico, o per lo meno rischia di diventarlo.
Io non voglio sapere chi è peggio.Io non odio nè i palestinesi nè gli israeliani.
A me la politica non interessa più. Io voglio sentire qualcuno che dice: "Io non voglio più morti". Tutto il resto è inutile. Tutto il resto è politica.

Francesco Balzano 30.08.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi pare oltremodo strano, che dalla rete pacifista parta alla fine la richiesta di un'altra missione militare a Gaza. Invece di disarmare andiamo un'altra volta con i carri armati a dividere i belligeranti? Che strana posizione, poco cristiana mi pare o sbaglio?. Mi sarei aspettato una richiesta di diplomazia più che una nuova missione militare ONU. Una nuova road map o la ripresa della precedente che è miseramente naufragata tra le bombe dell'una e dell'altra parte . Anche per l'Italia la guerra serve all'economia o non l'hai pensato caro Corsini?. I miliardi girano, le ditte producono, si profilano affari d'oro per la ricostruzione, e credo che l'attuale maggioranza non sia scevra dal pensarlo, sattamente come l'odiato americano. Come si suol dire tutto il mondo è paese e noi non siamo certo i buoni samaritani del momento. Lo saremmo se fossimo partiti solo con pala e piccone, con pentole e stoviglie.
Ti devo una risposta alla fine alla tua domanda. La mia parte l'ho fatta andando in Kossovo a fare il mio mestiere, curare la gente.
Poco forse, ma non per questo non posso non dire ciò che penso, liberamente,. La guera è sempre sbagliata, ma allora pechè non siete insorti contro questa missione come con quella del precedente governo? Questa è più giusta? Onestà intellettuale prima di tutto.

Franco Verona 30.08.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Corsini
non mi è parso di aver profferito ingiurie a nessuno. Ho solo voluto stigmatizzare un certo atteggiamento "lievemente di parte" che si può regolarmente ritrovare in talune costanti affermazioni.
Non metto assolutamente in dubbio le capacità, il sacrificio, l'impegno e tutto quanto di buono e cristiano ci sia in padre Zanotelli, ma qualche volta si potrebbe spendere un pensiero anche per chi viene fatto saltare in aria alla fermata dell'autobus, anche se ebreo. Una "par condicio" dei morti qualche volta potrebbe portare a visioni meno settarie e di parte, con grandi possibilità di miglior dialogo per capire veramente i problemi. A parte questo credo che tu non ti voglia raccontare una frottola allo specchio pensando che questa non sia una missione dove andremo a sparare, a fare la guerra, peggio che in irak, dove siamo andati con una similare risoluzione ONU.
C'è un'ipocrisia di fondo credo in questa sinistra che fino a 100 giorni fa si proclamava santa e pura, pacifista, ma che mi sembra che abbia stretto le stesse "mani grondantio di sangue " così ben definite da chi ora ha dato il suo caloroso assenso ad una missione di guerra.

FRANCO VERONA 30.08.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Impossibile aderire all'appello. La pagina non si apre.

Antonio Berni 30.08.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
#################################################

Questi erano i dieci motivi della classifica definitiva riferita alla puntata de IL SENSO DELLA VITA del 7 marzo 2006:

1) L'Amore
2) La Vita Stessa
3) I Figli
4) Il Sorriso
5) Più Giustizia
6) Il Sesso
7) La Libertà
8) La F**a
9) Lasciare un segno
10) Vedere come va a finire

QUAL'E' IL VOSTRO SENSO DELLA VITA?

#################################################
Partecipa alla classifica! Clicca sul mio nome.

Marco Di Santo 30.08.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Impossibile aderire all'appello. Pagina WEB non disponibile

marina bonis 30.08.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento

qui caro beppe si pone lo stesso problema dell'iraq...solo che sotto la bandiera dell'onu e di prodi facciamo finta che ci stiamo...e se al governo ci fosse stato il nano?magari qualche partito si sarebbe pure incazzato...il fatto è che come sempre i militari devono andare a risolvere quello che la politica incasina...solo che gli stessi politici che scrivono le famose regole di ingaggio (secondo me nn sanno neppure cosa sono visto che la maggior parte neppure ha fatto il militare) pretendono che i soldati si lascino sparare prima di fare qualcosa.e se noi tutti diventassimo atei?magari senza religione verrebbero fuori i reali motivi delle guerre!?

massimo flagiello 30.08.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

DOVE SONO LE BANDIERE DELLA PACE?

giovincello giovane 30.08.06 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Franco Verona
vorrei informarti che Padre Alex Zanotelli è una delle grandi anime del nostro tempo e nei luoghi che grondano fame e guerra c'è stato 30 anni, lavorando nelle baraccopoli di Nairobi fianco a fianco ai più miseri e non ha mai distinto tra islamici e cristiani ma tra uomini che intendono fare il bene e persone che hanno perso la strada dell'anima
...e ora lo hanno mandato a Napoli, in mezzo alla camorra, ti dice niente questo?
Sarei un po' stanca di chi personalmente non fa niente per migliorare il mondo ma quando un altro infinitamente migliore di lui dedica la vita intera a combattere l'ingiustizia, lo sfruttamento, la menzogna, la guerra salta sempre fuori con la sua vuota obiezione: "Epperò non ha detto questo.. epperò non ha fatto quell'altro!!!"
Un uomo solo non può dire o fare tutto di tutto su tutto il mondo e non sarà Zanotelli a fare guerre di religione se vuole portare la pace

Personalmente tu, a parte ingiuriarie un uomo che sarà ricordato per sempre come uno dei più grandi santi del nostro tempo, tu, per il bene collettivo, che cosa hai fatto?
Spero tu abbia qualche risposta, perchè attaccare gli altri per ciò che NON hanno fatto mi sembra un po' pochino!

Ma siccome ti voglio dare una possibilità, perché non lo vai a sentire, Padre Alex, perché non la fai a lui la tua domanda? Potrebbe essere illuminante
Padre Alex gira tutta Italia, spinto da una fiamma inesauribile, non sarà difficile incontrarlo e potresti imparare qualcosa

Piero Corsini 30.08.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a geppo geronio
...ha parlato la belva di sangue!

ebbravo il geppo! Molto sveglio! Grande figura!
E avanti così, continua a lggerti i commentari di ferrarifarina, direttamente da pentagono-cia sul vostro schermo!
Io ti pago. Tu mandi le notizie embedded che fanno comodo alla mia sporca guerra. Poi arriva il solito geppo geronio e scrive quel che scrive.. tutto in conseguenza.
Per la serie: gliela dò io l'informazione allo s.c.e.m. o.t.t.o di turno!

Ma credi davvero che le cose siano così facili?
Ma non ti viene in mente nemmeno qualche piccolo dubbio dopo la massa di letame, di menozgne e di propaganda ipocrita che è già stata servita da questi signori?
Bada bene, io non difendo gli iezbollah nè israle
dico solo che FORSE le cose sono un tantino più complicate di quel poco che entra nella tua zucca piccola e che a ripetere quel che dice la CIA non ci ha guadagnato in verità nessuno

Piero Corsini 30.08.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ce mancava pure Ivo Pisano!!!
Che bar affollato sto' blog!!!


Che fa Israele?
Come disse il buon Ferrara, che di queste cose se ne intende "Aoh!...lì ce stà
er petrolio, e quello è nostro, mica lo vorrai lascià ai beduini...".
Detto poi tra un elogio e una slinguazzata al netto di bidet a Pinochet che ...giustamente aveva fatto fuori un dittatorello comunista..."(Allende)...

Che fa Israele? Fa il nostro sporco e trucido lavoro.
Perché pigliarsela sempre e solo coi soliti poveri yankeemepappotuttoiodatemenamano.

Armando Tovajoli 30.08.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro IVO Pisano
magari, se leggi i i giornali qualche volta, non ti farebbe male
o almeno se accendi la tv...
è stata APPENA FATTA una marcia straordinaria ad Assisi per la pace in Medio Oriente, il 26, oggi è il 30, tanto per darti le coordinate visto che vivi su Marte
e su questa marcia c'è stata anche una disputa molto irata tra Flavio Lotti, coordinatore della marcia e il corriere della sera che l'ha infamata pubblicando notizie non vere
Hanno partecipato 800 sigle del pacifismo italiano
Ma molto pacifisti non ci sono andati perchè sono contrari a questa guerra, considerandolo solo un unteriore spargimento di sangue, puoi leggere sotto blog di vari pacifisti che sono contrari all'uso di altre armi e alla perpetrazione di altre morti
vedi Gino Strada, Padre Alez Zanotelli, Beppe Sini, Don Vitaliano della Sala e gran parte del mondo di Lilliput

...magari prima di parlare di ciò che non sai, informati
Anche per fare confronto un minimo di informazione ci vuole, o si fa brutte figure

Piero Corsini 30.08.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x Geppo Geronimo che ci illumina:
“…serve ad evitare che gli Hezbollah vadano a scavare nuovamente bunker e piazzare basi missilistiche. In territorio libanese ovviamente…”

Giustamente i lavori abusivi ognuno se li fa a casa propria: noi italiani onesti e progrediti avremmo qualcosa da insegnargli!!!

Armando Tovajoli 30.08.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, una domanda : MA DOVE SONO ORA I CORTEI DELLA PACE ? ORA CHE SI VA A COMBATTERE, ORA CHE SI RISPONDE AL FUOCO, ORA CHE SI DEVONO DISARMARE GLI HEZBOLLAH (O COME CACCHIO SI SCRIVE), MI DITE CHE FINE HANNO FATTO I PACIFISTI CON LE BANDIERE DEL CHE E CON FALCE E MARTELLO SOTTO LE BANDIERE DELLA PACE ? Non un fiato, una parola, una protesta...niente ! Certo, potrete obiettare che questa guerra è fatta dalla sinistra, quindi è giusta e sacrosanta...o no ? IPOCRITI DI MERDA !!! Il vostro è pacifismo a senso unico, contro gli USA e contro Israele, quindi quando le truppe fanno comodo alla causa (impedire realmente il disarmo dei terroristi) mandare i nostri ragazzi a morire è cosa buona e giusta...dove è finito il NO ALLA GUERRA SENZA SE E SENZA MA ?
SIETE TUTTI DEGLI IPOCRITI DI MERDA....VERGOGNA !!!
Adesso non vi sentite coinvolti in conflitto ingiusto ? No, vero ? Tanto ci ha pensato Baffetto, andandosene a spasso con i terroristi a far capire quali sono le reali intenzioni del governo italiano (governo ? che parola grossa !) ecco perchè tutti i pacifisti di facciata (quelli, per intenderci, che buttano estintori addosso ai carabinieri e VivaDio ci rimangono secchi nel tentativo) ora sono muti e sordi...


IPOCRITI DI MERDA !!!

Ivo Pisano 30.08.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

OFF TOPICS

leggete il pezzo CONSIGLIATO A CHI STA PAGANDO I CONTRIBUTI X LA PENSIONE

L’AUTUNNO GELIDO DEL SINDACATO
In:
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

giu

GIUSEPPE RESOLI 30.08.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Non entro troppo nei meriti, sono ateo, però alcuni commenti mi sembrano un pò esagerati, credere in un'aldilà può aiutare a vivere persone che non riescono da soli. Non siamo tutti perfetti, ci sono persone deboli e le vogliamo eliminare??...
Cmq nel mio piccolo confermo che prima gli Emirati Arabi e poi in maniera triplicata l'Iran hanno comprato un sacco di macchinari per la fabbricazione di case modulari. Le ultime macchine le abbiamo installate 2 mesi fa e abbiamo altre commesse nel 2007. Sottolineo che non abbiamo mai venduto macchinari in medio oriente, invece adesso... Stessa cosa era successo in Albania ed in Slovenia ai tempi della guerra Jugoslava... che storia!!

andrea Sarto 30.08.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Padre Alex Zanotelli farebbe bene ad andare a fare il prete in Palestina dove verrebbe accolto a braccia aperte, magari avrà anche la possbilità di convertirsi ad una religione che sembra molto più consona ai suoi punti di vista. Vai padre Zanotelli vai! Prima accade è meglio è!

oscar scheffler 30.08.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sinceramente quando leggo appelli come questi mi viene da vomitare per quanto sono fasulli, di parte ed ignoranti.

Infatti chi scrive cose del tipo:

"Appare singolare e tutt’altro che neutrale il fatto che una Forza Internazionale di Interposizione venga schierata sul territorio di uno dei due Paesi belligeranti, quello attaccato, e non sul loro confine. "

significa che non ha neanche capito (o fa finta di non capire) che la missione "di pace" (sic) serve ad evitare che gli Hezbollah vadano a scavare nuovamente bunker e piazzare basi missilistiche. In territorio libanese ovviamente.

Forse a diventar prete si perde la capacita' logica, ma tu no Beppe. Per cortesia, cerchiamo di alzare il tiro se no fra un po' cominciamo a pubblicare in questa sede pure gli appelli dell'UCOII.

Geppo Geronio 30.08.06 10:01| 
 |
Rispondi al commento

-IL LAVORO RENDE LIBERI-
«Non ricordo dove lessi questa frase, ma fu una di quelle citazioni che ti fulminano all'istante perché raccontano un'immensa verità».

frase detta da:Tommaso Coletti, questo il nome dello smemorato presidente della Provincia di Chieti....
-----------------------------------------
ho fatto il copia-incolla dalle news di google.
ma vi rendete conto di chi eleggiamo per governarci??????? e poi ci lamentiamo che non fanno quello che vogliamo.....ma forse non sanno neanche quello che fanno (oppure è un seguace del presidente dell'iran).

pierluigi massimo 30.08.06 09:40| 
 |
Rispondi al commento

relativamente al finanziamento della missione, mi risulta che, essendo la missione sotto l'egida dell'onu, il finanziamento della stessa grava sul bilancio dell'ONU, sotto la voce Peacekeeping, e non su quello degli stati che vi partecipano. semmai, l'Onu può chiedere una dilazione del pagamento degli oneri verso i paesi che hanno "prestato" le loro truppe alla missione internazionale. Ciò detto, tutte le spese militari, secondo la carta ONU, verranno risarcite dall'ONU ai paesi che hanno partecipao con le loro truppe alla missione

ray carli 30.08.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Azz... volevo dormire ancora. M'hanno svegliato i lavori abusivi e la campana del prete. Nulla è mutato.

Voi,
i cristiani,
gli ebrei,
i musulmani,
i buddisti,
gli induisti,
gli scintoisti,
gli avventisti,
i testimoni di questo e di quello,
i satanisti,
i guru,
i maghi,
le streghe,
i santoni,
quelli che tagliano la pelle del pistolino ai bambini,
quelli che cuciono la passerina alle bambine,
quelli che pregano ginocchioni,
quelli che pregano a quattro zampe,
quelli che pregano con una gamba sola,
quelli che non mangiano questo e quello,
quelli che si segnano con la destra,
quelli che si segnano con la sinistra,
quelli che si votano al diavolo perché delusi da dio,
quelli che pregano per far piovere,
quelli che pregano per vincere al lotto,
quelli che pregano perché non sia aids,
quelli che si cibano del loro dio fatto a rondelle,
quelli che non pisciano mai controvento,
quelli che fanno l'elemosina per guadagnarsi il cielo,
quelli che lapidano il capro espiatorio,
quelli che sgozzano le pecore,
quelli che sperano di sopravvivere nei loro figli,
quelli che sperano di sopravvivere nelle loro opere,
quelli che non vogliono discendere dalla scimmia,
quelli che benedicono gli eserciti,
quelli che benedicono le battute di caccia,
quelli che cominceranno a vivere dopo la morte:
tutti voi che non potete vivere senza un papà natale
e senza un padre castigatore,
tutti voi che non potete sopportare di non essere altro
che dei vermi di terra con un cervello,
tutti voi che vi siete fabbricati un dio perfetto e buono
tanto stupido, tanto meschino, tanto sanguinario, tanto geloso,
tanto avido di lodi quanto il più stupido, il più meschino,
il più sanguinario, il più geloso, il più avido di lodi tra voi,
voi, oh, voi tutti: non rompeteci i c.o.g.l.i.o.n.i!
Fate i vostri salamelecchi nel segreto della vostra capanna,
chiudete bene la porta e soprattutto non corrompete i nostri ragazzi.
ANONIM

Armando Tovajoli 30.08.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo sulla richiesta di chiarimenti sull'accordo militare fra Italia e Israele per assicurare equidistanza, ma vorrei sottolineare un paio di punti:
- i primi paesi ad aderire alla forza internazionale sono stati paesi a prevalenza islamica, alcuni dei quali non riconoscono lo stato di israele, come ci regoliamo con quelli?
- OK schieriamo la forza internazionale sul confine, ma perché non possiamo darle il compito di disarmare l'Hezbollah. Se si trattasse semplicemente di una forza politica estremista che opera all'interno del sistema politico libanese sarei d'accordo, ma mi pare di capire che lo stato libanese non abbia al momento nessuna capacità di eliminare la componente militare di questo gruppo
- il business della ricostruzione è purtroppo una roba sporchissima, occorrerebbe imporre regole internazionali in proposito, se semplicemente chiedessimo alle imprese italiane di essere trasparenti, poi arriverebbero le americane, le inglesi, le francesi.... e le italiane mascherate da bahamensi, luxemburghesi, etc. etc.
Grazie
Max

Max Claps 30.08.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento

"La guerra è pura ideologia irreale, imposta da pochi a molti, sofferta più che mai dai popoli nell’era della guerra tecnologica
La liberazione dalla guerra, prima ancora che nella elevazione morale delle civiltà (che ne sarebbe la maggiore garanzia) sta nella libertà e capacità delle opinioni pubbliche di calcolare e confrontare i vantaggi della vita con i vantaggi illusori dei potenti e con i profitti concreti dei mercanti di morte, e quindi di imporsi ai poteri politici e militari

Tocca ai popoli liberarsi dalla guerra

Il maggiore problema non è nei potenti e nei mercanti, ma nei popoli che li subiscono, che ignorano il proprio potere nonviolento, o addirittura si infervorano fanaticamente per le ragioni di quei pochi

Prima vittima della guerra è la verità, e la libertà di vedere la verità
Gli obiettori di coscienza alla prepotenza, anche un obiettore da solo, sono liberatori del popolo, se il popolo capisce
La democrazia puo’ liberare dalla guerra, se il popolo capisce
Spesso non occorre un coraggio eroico, basta la ragione

Cultura e informazione sono i primi strumenti della pace

Dice Kant che per un regime giusto non occorre un popolo di angeli, basta un popolo di diavoli intelligenti

Dice Giovanni XXIII che la guerra, specialmente nell’era atomica, è «fuori dalla ragione»

Dice Simone Weil da qualche parte che la pace non verrà dall’amore - che può anche spingere alla guerra - ma dall’intelligenza

Come far ragionare il potente o il popolo che non ragionano? L’inizio di una difficile risposta è: ragionando e parlando.

DaEnrico Peyretti 30.08.06 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Mandare soldati nei vari paesi del mondo in guerra, per la pace, costa.
Dobbiamo essere sempre noi i più generosi?
Perchè certi stati più ricchi e più popolosi non mandano soldati?
Questo trionfalismo è da fessi ?
Prodi cosa ci taglia per mandare 3000 soldati?
Non bastavano 1000?
I costruttori edili ci lucrano, al riparo dei nostri carri armati e Prodi e D'Alema giocano ai "grandi".
Paga sempre Pantalone: lavoratori dipendenti, pensionati, ammalati.


Carlo Martello Commentatore in marcia al V2day 30.08.06 09:04| 
 |
Rispondi al commento

"In Libano e in Israele, come in Iraq e in Afghanistan, gli eserciti occid., ma anche quelli arabi, non saranno mai visti come “i nostri” che arrivano a liberare dal tiranno Invece, ci sarà un accumulo d’odio pari, se non superiore, alla radioattivita’ dell’uranio sparso su quelle terre. E, come il decadimento della radioattivita’, anche quello dell’odio ha tempi spaventosamente lunghi
Papa Paolo VI, agli inizi degli anni ‘60, di fronte all’Assemblea dell'ONU, pronunciò parole profetiche e mai realizzate:
“Voi sapete che la pace non si costruisce soltanto con la politica e con l’equilibrio delle forze e degli interessi, ma con lo spirito, con le idee, con le opere della pace Arriverà mai il mondo a cambiare la mentalità particolaristica e bellicosa, che finora ha tessuto tanta parte della sua storia?
..è facile affermare che alla nuova storia, quella pacifica, quella veramente e pienamente umana, quella che Dio ha promesso agli uomini di buona volontà, bisogna risolutamente incamminarsi; la prima via è quella del disarmo. Se volete essere fratelli, lasciate cadere le armi dalle vostre mani. Non si può amare con armi offensive in pugno. Le armi, quelle terribili che la scienza moderna vi ha date, ancor prima che produrre vittime e rovine, generano cattivi sogni, alimentano sentimenti cattivi, creano incubi, diffidenze e propositi tristi, esigono enormi spese, arrestano progetti di solidarietà e di utile lavoro, falsano la psicologia dei popoli”
Sta a noi realizzare il sogno del profeta Isaia: "“forgeranno le loro spade in vomeri, le loro lance in falci; un popolo non alzerà piu’ la spada contro un altro popolo, non si eserciteranno più nell’arte della guerra”

daDon Vitaliano della Sala 30.08.06 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Sentiamo il bisogno di filosofi, amici della sapienza, non di terroristi né di politici che pensano di poter risolvere ogni problema con le armi
E invece, signor D'Alema, lei e tanti come lei, volete convincerci che quando tutte le vie diplom. sono state percorse senza alcun risultato positivo, l’unico mezzo per fermare la violenza e la guerra, è l’invio degli eserciti, come se ci fossero eserciti buoni e eserciti cattivi
Questo è lo sciocco punto di arrivo della nostra civilissima barbarie
Mi spiace dirlo, ma siamo ancora tanto incivili, tanto poco dirozzati da non capire che gli eserciti non possono essere mezzo per raggiungere alcun fine, anche quando combattono sotto la bandiera ONU
Bisogna prendere atto che la nonviolenza è un traguardo di civiltà che siamo ancora ben lontani dall’avere raggiunto
Un governo che cavalca la tigre del militarismo sfruttando squallidamente l’emotività del momento, è un governo di cattivi maestri e di pessimi politici
Eserciti, armi e bombe: sembra che non si riesca a concepire altro!
O si è a favore dell’intervento militare ONU al confine tra Libano e Israele, oppure si è schierati con gli hetzbollah. Come quando.. o si era per le bombe NATO sulla Serbia, oppure si era filo Milosevic e per la pulizia etnica in Kosovo; o si era per le bombe sull’Iraq o si era per Saddam
E tutti pronti a caldeggiare l’invio delle truppe, anche molti che a parole si dicono pacifisti e nonviolenti..
Quando anche questa ennesima orgia bellica sarà finita, diventerà evidente.. che la cosiddetta ingerenza umanitaria nasconde connivenza con chi vuole che il MO sia una polveriera sempre pronta ad esplodere
Invece la piu’ radicale urgenza di questo momento e’ la pace senza armi e non e’ neanche sufficiente esserne convinti; bisogna possedere la caparbieta’ della pace, la caparbieta’ attiva della pace

daDon Vitaliano 30.08.06 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo.

-rifinanziam. della spedizione afgana con le condizioni minime di rientro e sostituz. delle truppe armate con la Finanza per sorvegliare il raccolto del papavero da oppio e la vendita controllata alle industrie farmac. giusto prezzo per i contadini afgani, impegnandoli a cambiare colture il prossimo anno e garantendogli prezzi equi e appetibili

-Fine dell’avventura in Iraq e indizione di una conferenza internaz. per mettere fine all’occupaz. e alla guerra civile

-Intervento al più presto per impedire il massacro del Libano. Tenendo conto che la Rice si prepara alla presid. USA e perciò deve smarcarsi un po’ da Bush e che anche Hillary Clinton si prepara alla presid. e bisognerà cercar di capire che cosa ha in mente

-ritiro delle truppe israeliane alla linea blu di confine (cioè al confine che Israele ha oltrepassato per entrare ad occupare il Libano) .. subito dopo lo scambio dei prigionieri, (smettendo di chiamare "rapiti" dei soldati catturati in un tipico agguato) avendo gli Hezbollah dichiarato fin da subito che la loro mira era ottenere la liberazione dei prigionieri che sono in Israele, anche minori e donne

- agli ezbollah conviene essere legittimati e integrati, come del resto hanno diritto, dato il loro successo elettorale.. avvio di una confer. internaz. per mettere basi politiche chiare e garantite alla pace e affrontare tutte le questioni, prima di tutte quella palestinese

-dare il massimo di autorevolezza alle NU, e cercar di avere una qualche Europa che trasporti i conflitti nella politica, riducendo l’uso della forza e gli impieghi militari

-sindacati per i militari a tutela di diritti salute e vita dei militari, come altrove
(I soldati sono profesisonisti) ma nell’esercito ital. non ci sono sindacati, persino in un esercito di leva come quello israeliano vi è dibattito e manifestazioni e critiche pubbliche)
(solo l'uso illegittimo di uranio impoverito e armi contaminanti vietate da tutte le Convenzioni lo esigerebbe)

daLidia Menapace 30.08.06 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Quella stessa ONU responsabile di un embargo genocida contro il popolo irakeno e che ha messo il timbro su tutte le guerre coloniali degli ultimi 15 anni, è oggi assunta dalla stessa sinistra “radicale” come metro di garanzia
pacifista?
In realta’ il ruolo dell’ONU è direttamente dipendente dai rapporti mutevoli tra le grandi potenze
Nel momento in cui Bush, per sfuggire alle difficoltà del proprio unilateralismo, riapre al coinvolgimento europeo nelle politiche di polizia internazionale, e nel momento in cui, parallelamente, alcune decine di governi europei di centrodestra e centrosinistra vedono l’occasione di ricomporre la santa alleanza con gli Usa, l’ONU benedice con tanto di fanfare il ritrovato multilateralismo
Un riscatto dell’ONU? Al contrario: una subordinazione della sinistra alle politiche di potenza ed al loro mascheramento diplomatico

Quanto alla lirica del “protagonismo europeo” sarebbe bene osservare che il ruolo guida di Francia ed Italia nella mediazione non solo è in rapporto al loro passato coloniale (Francia) o di assistenza militare (Italia verso il Libano) ma e’ in funzione della massima efficacia dell’azione imperialista della missione: il governo Prodi-D’Alema porta in dote a Israele ed USA le particolari entrature dell’Italia in Libano (sia economiche che militari) per candidarsi a garante controllore della sottomissione del
Libano alla risoluzione ONU
funzione della massima efficacia dell’azione imperialista della missione: il governo Prodi-D’Alema porta in dote a Israele ed USA le particolari entrature dell’Italia in Libano (sia economiche che militari) per candidarsi a garante controllore della sottomissione del
Libano alla risoluzione ONU. A cosa si devono, se non a questo, le pubbliche congratulazioni di Bush a Prodi per “la forza ed il coraggio mostrate dall’Italia”?
Non è un caso, infine, che la santa alleanza tra Europa ed USA in Libano si rifletta nell’unità nazionale interna tra csx e cdx. E’ accaduto in ogni guerra

daMarco Ferrando 30.08.06 08:36| 
 |
Rispondi al commento

La nuova spediz. militare è “missione di pace”? Andiamo. Persino da una angolazione strettamente pacifista e non violenta è difficile intendere che un gigantesco dispositivo militare di navi da guerra, mezzi corazzati, reparti d’assalto, elicotteri da combattimento, sia missionario di pace
E’ impossibile non cogliere la concreta finalità politica della missione: non solo quella di avallare la terribile guerra israeliana che l’ha preceduta, col suo carico di crimini, devastazioni, bombe chimiche,
bombardamenti di cortei funebri (tutto giustificato dalla risoluzione ONU), ma quella di completare ciò che la guerra d’Israele non è riuscita a conquistare sul campo: la resa ed il disarmo della resistenza libanese, che non è solo Hezbollah e integralista, ma anche laica, di sinistra e comunista; la riduzione del Libano ad una sorta di protettorato occidentale, con il commissariam. di fatto del suo esercito, e l’occupaz. militare di parte del suo territorio; l’ulteriore spostamento a vantaggio di Israele degli equilibri politici
medior., a tutto danno della stessa resistenza palestinese
Del resto è questo il trofeo che Olmert può oggi esibire in Israele, dopo le pesanti difficoltà incontrate in guerra. E questa è la ragione del pubblico ringraziamento al prezioso intervento occidentale. Si può non vederlo? Altro che lettura tecnica delle “regole di ingaggio”, già peraltro prefigurate dalla risoluzione ONU come “regole di combattimento”!
peraltro prefigurate dalla risoluzione ONU come “regole di combattimento”! La verita’ e’ che la “pace” che la missione rivendica e per cui lavora e’ unicamente la pace d’Israele, la forza e la sicurezza del suo Stato. E’ questa “pace” che reclama la guerra permanente in
Medioriente, aperta o strisciante, da piu’ di mezzo secolo contro i popoli arabi e contro il popolo palestinese. Una sinistra che si inchina a questa pace, finisce per capitolare a quella guerra. Ma come?

daMarco Ferrando 30.08.06 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Aldo Capitini

"Tanto dilagheranno violenza e materialismo, che ne verra’ stanchezza e disgusto ... salira’ l'ansia appassionata di sottrarre l'anima ad ogni collaborazione con quell'errore, e di instaurare subito, a cominciare dal proprio animo (che e’ il primo progresso), un nuovo modo di sentire la vita: il sentimento cioe’ che il mondo e’ estraneo se ci si deve stare senza amore, senza un'apertura infinita dell'uno verso l'altro, senza una unione di sopra a tante differenze e tanto soffrire. Questo e’ il varco attuale della storia."

daAldo Capitini 30.08.06 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Copio :"..il 28-8 alle 19 il Tg3 spega che l'intervento in Libano non ci costerà nulla.Sì,d'accordo,sono 85 milioni di euro,una cosetta.Un esperto ONU ha anche spiegato in una intervista che la spesa si paga da sola:l'interposizione satabilizzarà i prezzi del greggio,basta che cali di 1% per rientrare"..Ecco finalmente la verità!.Erano gli interventi del polo che costavano,con gli interventi dell'Ulivo,addirittura ci guadagnamo!.Per distruggere le infrastrutture in Libano ed annientare la popolazione civile sono state usate armi proibite e micidiali,l'intenzione quindi non è ricostruire nulla ma desertificare ancora solo per cacciare dale loro terre più arabi possibili e usare il loro sottosuolo al meglio.Gli unici arabi che si salveranno saranno quelli che sono venuti qui.Coloro che sono partiti sono partigiani di interposizione,come quelli che aiutavano gli americani a liberare l'Italia dai nazifascisti,e la loro sorte è dubbia.Gaza era da molto tempo un lager a cielo aperto,ed in tutto questo tempo il governo di Israele li ha messi sotto embargo sequestrando gli aiuti umanitari,non avevano nemmeno le medicine più semplici per curare un raffreddore,tutto sotto silenzio.

stefano masetti 30.08.06 07:56| 
 |
Rispondi al commento

E', vero, i commenti di questo blog sono sempre piu' un delirio incessante di sfoghi incoerenti, come quando radio radicale era una segreteria telefonica aperta 24 su 24...la campanella per la ricreazione a scuola, tutti che corrono strillando EEEEEHHHH non appena si apre uno spiraglio di libera comunicazione. Stiamo messi bene..

Drumson Topov 30.08.06 00:49| 
 |
Rispondi al commento

VOLEVO SOLO DIRE UNA COSA: LA PUBBLICITA' PER IL PROPRIO BLOG,CHE TRATTA TEMI E OPINIONI INTERESSANTI, PENSO CHE VADA ANCHE BENE, MA TRASFORMARE IL BLOG DI BEPPE IN UN LUOGO DOVE CI SI INSULTA,SI DICONO CONTINUAMENTE PAROLACCE,E SCHERNI COME TRA BAMBINI, A ME SINCERAMENTE NON STA BENE, SOPRATTUTTO NEL RISPETTO DI BEPPE.
QUESTO, COME IL MIO SITO

http://nuoveideeinpolitica.blogspot.com

SONO LUOGHI DOVE SI IMPARA QUALCOSA DI NUOVO CHE NON SI SA, MA SOPRATTUTTO SI DISCUTE SU COME CAMBIARE QUESTO NOSTRO PAESE CHE STA DIVENTANDO MARCIO PER COLPA DI QUESTE PERSONE CHE ABBIAMO IN ITALIA....PER QUESTO NON CI STO CHE VI INSULTIATE A VICENDA. DOVETE FAR CONTO CHE E' COME SE CI PARLASSIMO DI PERSONA.
L'UNICO DIFETTO DI QUESTO BLOG, E' CHE IL GESTORE (BEPPE) NON RISPONDE MAI AI VARI COMMENT DEI LETTORI. SECONDO ME E' SBAGLIATO.
SUL MIO BLOG IO RISPONDO SEMPRE AI COMMENT, PERCHE' IL BLOG E' UNA FORMA DI DEMOCRAZIA DOVE OGNUNO ESPRIME LE SUE OPINIONI E QUELLO CHE INSERISCE I POST,DEVE INTERLOQUIRE CON CHI COMMENTA, IN MANIERA DA CRESCERE E DIALOGARE BILATERALMENTE.
COMMENTO BY PROFESSOR GUIDI
http://nuoveideeinpolitica.blogspot.com
Non Bannate Niente, non ci tappiamo la bocca a vicenda!

Professor Guidi 30.08.06 00:08| 
 |
Rispondi al commento

QUI C'E' UNA MANICA DIDEFICENTI

Fabio Firenze 29.08.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo ripropongo e' ancora attuale.

Quando da destra ci si attacca a tutto, per inviare truppe in iraq senza permesso onu tutto andava bene madama la marchesa.

Ora da che pulpito arriva la predica, evitare toni trionfalistici della missione.

Ho ascoltato il discorso di prodi alla partenza del contingente, del tutto serio con la convinzione d'essere una missione importante con dei rischi.

Se questi sono toni trionfalistici.

Che tengano a guinzaglio il nano di arcore, al tempo della missione antica babilonia era sempre attaccato ai pantaloni del suo amico bush, per farsi grande, "con i tacchi di riporto".

ivo serentha 29.08.06 23:04| 
 |
Rispondi al commento

PAdre Zanotelli,
non ho sentito simili vibranti proteste allo sgozzamento della ragazza dal parte del padre un po' musulmano, così come non vedo nessun accenno ai 450-500 milioni di euro che annualmente vengono elargiti all'autorità palestinese come aiuti umanitari che vanno sempre a finire in armi, kamimaze pronti a farsi esplodere su autobus, bar, discoteche israeliane. A quando una "vibrata protesta" anche per i morti ammazzati civili bambibi israeliani? Mi sembra una di quelle crociate del tipo "Lo dice Dio" e giù a sterminare gliatzechi per la verità cristiana. Capisco che la sua missione è stare dalla parte dei deboli, ma a questo punto la vorrei vedere in piazza con i Lilliput CONTRO questa missione, soprattutto dopo le ultime affermazioni del suo condottiero che ha confermato la presenza dei nostri militari in Afghanistan. Ma non doveva essere il governo della pace? SSi pace all'anima dei soldati che purtroppo credo ritorneranno indietro dentro a qualche bara. DPve sono finite le vostre marce della pace? non mi sembra che le regole di ingaggio in libano siano così pacifiste, anzi tutti autorizzati a sparare agli israeliani. Forse è per questo che va tutto bene, così si ammazzano un po' di ebrei, e tutti i pacifisti pro Hamas sono contenti. Non che mi siano particolarmente simpatici gli israeliani, ma cerco comunque di mantenermi nel solco della moderazione, cosa che sembra che a Lei manchi un po'. Un po' di onestà politica intellettuale non le farebbe proprio male. Vada in piazza a protestare, qualche bel sit-in a palazzo chigi coni suoi lilliput, poi potrà di nuovo brandire la spada della verità e della pace

Franco VErona 29.08.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Non lo dico con tono polemico e mi piacerebbe che qualche "compagno" mi esponesse le sue idee, io sono di sinistra ma trovo l'appello un pò fazioso o perlomeno poco chiaro in questi punti:
1)qual' è un esempio di Paese "equidistante"?
2)"...sospensione dell' accordo di coop miltare con Israele...dettagli militari resi noti...": sì e magari usciamo dalla Nato o interrompiamo gli accordi militari con Paesi arabi x essere equidistanti: è meno ipocrita dire che NON possiamo partecipare alla missione in base a questi parametri del Diritto Internazionale (cmq credo sia una forzatura questa dei parametri).
3)"israele-Nato-Onu": ma se la stessa Onu, d'accordo con i belligeranti, volesse affidare la missione alla Nato (a cui appartengono Francia e Italia) che si fa? si dice no xchè lo dice Lilliput e firmatari?
4)"difendersi da provocazioni Israeliane": già e quelle degli Hezbollah non le citi nemmeno?
5)"le spese prese dal bilancio della difesa": così fra 5-10 anni alle prossime missioni Onu mandiamo i soldati con la fionda.
E' quest' ultimo punto che non capisco dei pacifisti estremi: chi è contro il finanziamento dell' esercito DEVE ESSERE CONTRO anche al suo utilizzo x scopi umanitari.

6)"...forza internazionale anche a Gaza...": MA COME? dopo tutti questi dubbi e riserve sul Libano ora si vuole pure un' altra missione gemella in Palestina? e dentro il territorio palestinese? mah.
Tutto il resto mi sembra ok. Saluti.

omar conti Commentatore in marcia al V2day 29.08.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Il 14 settembre 1982 terroristi islamici al soldo della Siria uccidevano Bashir Gemayel, presidente eletto della repubblica del libano. Da quel momento i terroristi islamici scatenarono un'ondate di violenze che portarono all'occupazione del paese da parte della siria. L'intolleranza dei musulmani ha costretto milioni di libanesi cristiani a lasciare la terra dei loro avi per trovare rifugio all'estero. L'appoggio di siria e iran ha permesso alle milizie scite di hezbollah di crescere e rafforzarsi come stato nello stato.
Tu dov'eri allora, padre Zanotelli? dove eravate giornalisti del manifesto? dove eravate tutti voi pacifisti a senso unico?
Tacete, sepolcri imbiancati, tacete.

popi cannelono 29.08.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento

La bugia delle autorità del Museo di Auschwitz è poi in contraddizione non solo rispetto alla logica e al buon senso ma anche alle testimonianze rese a suo tempo dai detenuti.
Leggiamo, ad esempio, cosa scrisse nel 1947 l'ex internato Marc Klein:

"L'orario lavorativo veniva mitigato la Domenica e nei giorni festivi, quando la maggior parte dei kommando era a riposo. L'appello veniva fatto a mezzogiorno; le serate erano dedicate al riposo e ad una scelta di attività culturali e sportive. Calcio, pallacanestro e partite di polo acquatico (in una piscina all'aperto costruita all'interno del perimetro dai detenuti) attiravano folle di spettatori. Va però rilevato che solo i detenuti sani e ben nutriti, esentati dai lavori duri, potevano permettersi questi passatempi che suscitavano gli applausi più animati da parte degli altri internati."

La piscina, dunque, c'era davvero.
Rimane, quindi, ancora, attuale la domanda posta da Felderer nel 1979: che ci faceva una piscina per detenuti in un luogo concepito come campo di sterminio?
Immagino a questo punto la domanda che qualcuno potrebbe fare: ma allora Auschwitz cos'era, un campo di "villeggiatura"?
Una risposta onesta non può che rifuggire dalle semplificazioni abituali.
Solo i detenuti sani e ben nutritil'ultima frase di Klein è fondamentale per una percezione non distorta della realtà - ambigua - del lager.
Se infatti una piscina per detenuti è incompatibile con l'immagine corrente di Auschwitz è anche vero che bisogna guardarsi dalla tentazione opposta, in cui purtroppo svariati revisionisti continuano a cadere: quella cioè di far credere che i detenuti sani e ben nutriti costituissero la regola e non, come purtroppo furono, l'eccezione.

E.R.W.I.N_T.H.U.L.E 29.08.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Egr.Padre Zanotelli,
capisco il suo afflato umanitario e la sua preoccupazione sulla "equivicinanza" (una volta in italiano si diceva "neutralità" ma la politica italiana arruffona e demagogica del diacono Mortadella ci vuole tutti fratelli con alcuni "se" e altri "ma") che da uomo pacifico (non pacifista) intimamente condivido.
Alcune domande:
(cito): "la guerra in Libano ha occultato il problema palestinese"
1) Domanda: "Gli israeliani hanno pagato gli hezbollah per rapirgli i soldati, lanciare katiusce e creare devastazioni in entrambi i paesi per far dimenticare il problema dei palestinesi?
2) Quali sono i paesi equidistanti che possono assumersi l'onere della missione?
3) Il comando ONU che in passato si è sempre dimostrato inefficiente, inconcludente, fallimentare e talvolta più interessato alla vil pecunia che al rispetto delle sue "grida-manzoniane", sarà in grado di garantire qualcosa? (se non altro la vita dei nostri ragazzi)? (dubito fortemente).
4)Il bilancio del ministero della Difesa italiano è avulso dal bilancio dello stato italiano? O intendeva dire "la guerra se la paghino i militari e non gravino sulla sanità o sulla scuola? (se fosse così, da cittadino le direi che sono disposto a pagare un ticket maggiorato od una tassa scolastica supplementare per garantire la pace nel mediterraneo)
5)D'accordo con lei nello schierare la forza di interposizione ai confini del Libano.. ma perchè solo quelli con Israele e non quelli della Siria? Cosa risponderebbe a Olmert se le dicesse che schierare i caschi blu sui suoi confini "sarebbe una chiara minaccia allo stato di Israele"?
6) Perchè per lei è prioritaria la creazione di uno stato Palestinese (peraltro una Road Map era stata ipotizzata e timidamente abbozzata) e non la CHIARA E PERENTORIA messa al bando di paesi TIRANNI E COLLUSI col terrorismo come l'Iran, la Siria ed il rigore nel rispetto della precedente risoluzione ONU per il Libano e della futura (scade il 31/8) per l'Iran?
Cordiali saluti

Alessandro Mann 29.08.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento

grillo urge nuovo blog

tullio scipione 29.08.06 21:06| 
 |
Rispondi al commento

BONASERA ATUTTI E SOPRATTUTTO AL SIGNOR PUDDO MI PIACEREBBE TANTO INCONTRARLO NA VOLTA PER OFFRIRCI UN GAFFE'

Don Matteo Denaro 29.08.06 21:05| 
 |
Rispondi al commento

LA TAV è stata spostata!!!
La galleria non si farà in VALSUSA.
E' stata spostata nel vostro ( ° ) .
Siete pregati di mettervi in fila per cinquanta Kilometri!!!!!

Komandante in Kapo
Mortadella

Luca Fineschi 29.08.06 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' veramente un peccato vedere una moltitudine di ebeti frequentare quello che una volta era il vero e unico muro del pianto per un paese come l'Italia. Fate un bene al paese cari "ebeti" e lasciate questo blog a chi vuole veramente leggere qualcosa di interessante. Le vostre minchiat. le potete sempre leggere e scrivere sui vari messenger, mirc,ecc..

grazie

Turi Finocchiaro 29.08.06 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COGLIONI! non siete mica andati a protestare a Brindisi questa volta?
Il condottiero Mortadella è il vostro duce che vi conduce contro i pali della luce?

La pena che fate è indescrivibile, solo le parole di Prodi al saluto delle navi che partono può rendere l'idea.

Luca Fineschi 29.08.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe grillo è un assassino
non dimenticatelo mai

ciro grillo 29.08.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento

anch'io voglio una pass...era.

E invece mang...ano

giampiero puddu 29.08.06 20:51| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO PUDDU DEVE ESSERE UN GENIO, MAI LETTO COSE PIU' DIVERTENTI.

james woodhouse 29.08.06 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E soprattutto ricordo a tutti che sono GAY!!!

R.Leo (CLONE) 29.08.06 20:46 |
*************

Caro CLONE dei miei stivali,

non sono gay, ma giuro che se ti becco t'in..ulo !

Va ora....e non peccare più !

R. Leo 29.08.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nuovo argomento

tullio scipione 29.08.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

FUORI TEMA:
LO SCISMA DEL BLOG DI BEPPE GRILLO

In questi giorni abbiamo assitito allo scisma del blog:
il blog si è diviso in:
CENSURATI:
Sono tristi figuri ossessionati dalla certezza di essere boicottati :
Spesso cambiano nome, utilizzano soprannomi improbabili con cui si esibiscono in cabaret di infima categoria , freddure da bar dello sport, frizzi ,lazzi ed insulti gratuiti e poi si stupiscono di veder cancellare scampoli della loro inutile esistenza.
Quando invece vorrebbero dare un contributo alla discussione spesso assemblano qualche banalità raccattata non si sa dove e le mettono il vestito della domenica.
Poi dicono che sono incompresi e che questo (e presumibilmente altri blogs) li boicotta perchè sono destabilizzanti:è la sindrome di persecuzione e di accerchiamento, unita ad un egocentrismo inspiegabile visto l'assenza di materia del loro ego:patetici.
CENSORI:
Sono persone ossessionate dal fatto di conoscere quelli con cui stanno dialogando: per questo motivo richiedono password, filtri, identificazioni, insomma, edulcorando un po' , secondo me censura.
La cosa che io non capisco ( e forse è un mio limite) è il motivo per cui ci si debba confortare sul fatto di sapere chi c'è dall'altra parte, visto che presumo che nessuno dei bloggers stia facendo rivelazioni intime e assolutamente riservate:
se dialoghi con un abituale frequentatore di temi generali sai interagire con questa persona senza bisogno di chip di dentificazione: se questa persona ti sembra totalmente spiazzante, o è schizofrenica oppure è un clone, stop.
Non pretendo di dare suggerimenti utili o fondamentali pero' il mio modo di fruire del blog è il seguente:
leggo i commenti, se qualcuno mi interessa scrivo di getto i miei pensieri , che non credo definitivi.
Se qualcuno mi risponde stimolando riflessioni, rispondo , se insulta o scrive stupidaggini lo ignoro e non sostengo che chi la pensa diversamente da me sia un troll.
Ma, assolutamente , NO LIMITI...

Mauro Maggiora Commentatore in marcia al V2day 29.08.06 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' NATO UN MOVIMENTO POLITICO DI PENSIERO GRILLIANO.
SE VI INTERESSA SAPERNE DI PIU' ANDATE SUL MIO BLOG http://nuoveideeinpolitica.blogspot.com E POSTATE.(NON BANNATELO).
LO SAPEVATE CHE ABBIAMO 2 CENTRALI NUCLEARI PAGATE DA NOI?
Scusate il Maiuscolo...

Professor Guidi 29.08.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Opera buffa - Il factotum della città
******************************

Largo al factotum della città
Largo!
La la la la la la la la la la!

Presto ad Arcore che l'alba è già .
Presto!
La la la la la la la la la la!

Ah, che bel vivere,
che bel piacere
che bel piacere
per uno Stalliere
di qualità
di qualità !
Ah, bravo Mangano!
Bravo, bravissimo;

La la la la la la la la la la!
Fortunatissimo

Pronto a far tutto
la notte e il giorno
sempre d'intorno
in giro stà.
Vita più nobile
per uno stalliere
vita più nobile
no, non si dà .

La la la la
La la la la la la la la la
la la la la la la la la la!

brillantina e lupara,
curteddi e forbici,
al mio comando
tutto qui stà.

V'è la risorsa
poi del mestiere
con la donnetta...
col cavaliere...
con la donnetta...
trallalallero
e col cavaliere
la la!

Ah, che bel vivere,
che bel piacere
che bel piacere
per uno stalliere
di qualità
di qualità !

Tutti mi chiedono,
tutti mi vogliono,
donne, ragazzi,
vecchi, fanciulle:

Mangano, Mangano
Mangano, Mangano
Mangano, Mangano
Mangano, Mangano

Ahimè, ahimè, che furia!
Ahimè, che folla!
Uno alla volta,
per carità ,
Uno alla volta,
per carità !
Mangano
Son qua!
Mangano
Son qua!

Mangano qua,
Mangano la
Mangano su,
Mangano giù

Pronto prontissimo
Son come il fulmine,
sono il factotum
della città
della città
della città
della città
della città !

(Mi associo Giampiero)

R. Leo 29.08.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SO THIS IS THE MOST POPULAR BLOG IN ITALY AND THE SECOND IN EUROPE.......
OH OH OH OH

Ronald Persichetti 29.08.06 20:25
--------------------------------

Hahahahahahahahahahahah

You're crazy

Hahahahahahahahahah

Grillo is a CLOWN

Truant Giancarlo 29.08.06 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Ehy R. Leo scusa se ti faccio un attimo un copia e incolla ma vorrei farti sentire il discorso tradotto poi dai tg.

"
I know that the war is brutt
but noster soldats are the best
the italians are good
we have a corazon big.
Very big.
I ricord to you Rambo,
one of my preferit film.
Don't worry be happy.
Italians do it better.
Mortadell is with you.
Good luck."


Chicco Barattoli 29.08.06 20:20
***************

I agree very very assai, my friend Chicco !

I apprezzate soprattut the big country retoric that is very frequent in this demagogic occasions.
The italians people spaparanzated on the divan of the house, they don't understand that are marionets in the hands of the power people... ;)

I remember the film of Lino Banfi with the militars and the special guest...the participation of "Quel gran pezzo dell'Ubalda tutta bella tutta calda"

In american words, paisà: "The big gnoc of Ubald girl, very bonbon and arrapated"

Another time congratulations, Chicco !

UAZZAMERICANBOYS !!!

Very very godo !

R. Leo 29.08.06 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIO UNA PASSWORDDDDDDDDDDDDDDDDDD!!!

folco bellandi 29.08.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

nuovo argomento

tullio scipione 29.08.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

non capisco tutta questa euforia, ma come si porta la pace con soldati, missili,carriarmati ecc, a me questa mi sembra solo della demagogia politica, far passare un atto di guerra per uno di pace.

ciao beppe
Maestro S.Morra

salvatore morra 29.08.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

@ Manuela, Liliana, Raffaella, R. Leo (quello genuino), Ivo e gli altri amici del blog

Qui a Zurigo piove piove piove... Che tristezza... Forse ci si legge più tardi.

Buona serata!

Carmelo Di Stefano 29.08.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SO THIS IS THE MOST POPULAR BLOG IN ITALY AND THE SECOND IN EUROPE.......
OH OH OH OH

Ronald Persichetti 29.08.06 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh Romanone sulla nave sembrava veramente nel film ufficiale e gentiluomo...

Ehy R. Leo scusa se ti faccio un attimo un copia e incolla ma vorrei farti sentire il discorso tradotto poi dai tg.

"
I know that the war is brutt
but noster soldats are the best
the italians are good
we have a corazon big.
Very big.
I ricord to you Rambo,
one of my preferit film.
Don't worry be happy.
Italians do it better.
Mortadell is with you.
Good luck."

Chicco Barattoli Commentatore in marcia al V2day 29.08.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

f.marletta 29.08.06 16:32 | Rispondi al commento

X CimbroMancino 29-08-06 18:11

“Secondo il mio modesto avviso ideali e interessi dovrebbero viaggiare alla pari ma gli interessi dovrebbero chiedere ogni tanto durante il viaggio agli ideali :
dove siamo qui ? “

Devo ringraziarti perché confermi, che gli interessi se non ben gestiti, schiacciano tutto e tutti pur di giungere al profitto in assenza di un controllo più che determinato.
Il CONTROLLO di coloro che perseguono il profitto che OGGI hanno la disponibilità, volenti o nolenti noi, della maggior forza in campo, il POTERE DEL DENARO, deve essere NECESSARIAMENTE esercitato da chi propugnando ideali si assicura l’appoggio delle MASSE che vedono in questo l’unico modo di arginarne lo strapotere dei mezzi, con la forza del gradimento o meno delle STESSE. Le stesse MASSE che pur auspicando al benessere, temono di esserne escluse dagli egoismi del potere economico, che solo loro possono o meno confermare in democrazia al controllo dello stato, e quindi solo se unite per esso rappresentare un serio ostacolo.
Oggi perché le due realtà possano essere gestite insieme non vedo altro modo della forma democratica di governo, dove i contrappesi di controllo devono essere netti e non inficiati da interessi di ogni genere come oggi è attraverso il compromesso del meno peggio.
Il futuro forse cambierà le cose? Chi può dirlo, io no, voi non credo, Bobbio in quanto tale, per me non ci ha neppure pensato.
Spero di essere stato più chiaro ma ho l’impressione che andiamo dalla stessa parte sia pure per strade diverse. Ciao

Francesco

f.marletta 29.08.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho scritto più volte che i comunisti capiscono le cose con 20 anni di ritardo, ma a Napolitano gliene sono occorsi 50.

Un comunista particolarmente ottuso?

carlo marcs 29.08.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O:T
voRREI suggerire un nome nuovo per questo bloG:
BLOGBAR,IL BAR DELLA RETE!

BARRISTA PACIFISTA 29.08.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra veramente ridicolo cercare di convincere chi non vuole o non può (ahi lui) capire la differenza abissale che passa tra una missione come quella unilaterale in Iraq e quella appena avviata in Libano multilaterale, sotto l'egida dell'ONU e con la partecipazione dell'UE (non dell'Italia).
E' ridicolo sottolineare a chi non può o non vuole (ahi lui) capire che fino a qualche giorno fa in Libano e in Israele si moriva e ora le armi hanno smesso di sparare proprio per l'intervento dell'ONU.
E' assolutamente deprimente cercare di far notare a chi si professa estremista (fanatico) del pacifismo che con il medesimo modus operandi si potrebbero aprire spiragli anche per la questione palestinese (incrociando le dita)...
questi sono dati di fatto il resto è solo polemica caro zanotelli


paolo melli 29.08.06 19:49

Parole sante caro paolo, ma credimi non li fare troppo stupidi, si rendono conto della differenza, se avesse governato il messia era tutto un giubilo per la brillante impresa diplomatica, c'e' riuscito questo governo con d'alema, allora non e' acqua santa.

Anche la volpe disse che l'uva era troppo verde per essere mangiata.

ivo serentha 29.08.06 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo scandalo non e' che PRODINO faccia cose di destra, ma che abbia presc x il cuxo i propri elettori ...

Max Lanzani 29.08.06 20:06| 
 |
Rispondi al commento

@manuela bellandi

Ma Manuela, rifletti un attimo: quanto ci metti a capire che si tratta di un troll quello che ha scritto con il nome di un'altro che conosci?
Dai 10 ai 15 secondi!

Trovassi io un troll che scrive quello che io penso.... pigro come sono, mi farebbe solo un favore! :-))

Invece provocano, dicono parolacce o esprimono pensieri assolutamente differenti e insulsi. Con l'intento di screditare, insomma, ottengono l'effetto contrario e si notano più facilmente. E diventa semplice NON dar loro retta. ;-)
baci

Pace e Bene

Luca Popper 29.08.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento

.marletta 29.08.06 16:32 | Rispondi al commento |

X PIER PAOLO SORO 29-08-06 18:02

Noi, io e lei, sig Soro siamo DUE individui, nel mondo gli individui sono miliardi, e coloro che a torto o ragione hanno scelto di GUIDARE, NELLA LIBERTA, O NELLA SOTTOMISSIONE, I POPOLI ,hanno tutti i giorni sfide incredibili da affrontare, sia per mantenere il controllo interno che
difendersi dagli attacchi di tutti i tipi dall’esterno dei propri paesi. Aldilà delle soggettive motivazioni, nonché degli scopi individuali che muovono chi detiene il potere, per l’uomo comune non sussiste altro problema che il superare il giorno, la settimana al massimo l’anno pochi IO CREDO, veramente pochi, sono quelli che si pongono visioni più lontane se non che legate soltanto ai loro egoistici bisogni. La visione di BOBBIO, che Io , ritengo estendersi ai modelli visibili e collaudati solo in parte sino a oggi non può sancire alcuna verità per il futuro, ma semplicemente constatare apprezzamento o disappunto per quello che ora, OGGI appare credibile e apprezzabile
Inserisco un pensiero a mio avviso molto ben posto nel nostro discorso del sig. Cimbro Mancino che è intervenuto positivamente: Egli tra l’altro afferma:

“Secondo il mio modesto avviso ideali e interessi dovrebbero viaggiare alla pari ma gli interessi dovrebbero chiedere ogni tanto durante il viaggio agli ideali :
dove siamo qui ? “

Devo ringraziarlo perché, secondo me se non è così mi scuso a priori, conferma, che gli interessi se non ben gestiti, schiacciano tutto e tutti pur di giungere al profitto.
E quindi l'unica forma di controllo mi pare quella da me auspicata. Cioè un controllo determinato.

Grazie dell'interesse a rileggerla

Francesco

f.marletta 29.08.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che Hollywood sia stata costruita da una elite di Ebrei dell'East Coast diversi decenni fa e non è una sorpresa e non è neanche una sorpresa che 84 tra attori e registi abbiamo pagato una pagina nel Los Angeles Times e nell'Hollywood Reporte per condannare unilateralmente il terrorismo accusando SOLO gli Hezbollah ed Hamas! ..senza fare minimo accenno ai 1100 morti in Libano (bambini compresi)

http://www.disinformazione.it/hollywood_contro_hamas.htm


Boycottate Hollywood and fate sentire la vostra voce!!

Turi Finocchiaro 29.08.06 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Imagine
******

Imagine all the blog
without trolls and deficents
offending the other persons
all the sant day

Imagine that you can stay
writing tranquil your comment
without contesting many times
at the same asin all the day

Imagine the trolls pover persons
sure they are sexually impotents
they broke the scatoles in the blog
because they are strong frustrated

You may say I'm a dreamer
But I'm not the only one
I hope someday the trolls will join us
And the blog will be, son cert...as one

R. Leo

R. Leo 29.08.06 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

liliana pace 29.08.06 19:45

liliana pace 29.08.06 19:36

per chi non l'avesse capito questa non sono io
la canzoncina però non era male
vado a mangiare, tutti i post dopo questi sono di cloni
ciao!

liliana pace 29.08.06 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma non eravamo un paese alla bancarotta, con un debito pubblico enorme? Quelli della manovra finanziaria lacrime e sangue? Da dove sono usciti tutti sti milioni di € per mandare i soldati in libano? E perchè invece di mandarli in Libano non li mettiamo a guardia delle discariche abusive in Campania? Perchè non li usiamo a scampia e negli altri quartieri a rischio? Perchè non li usiamo per pattugliare il canale di Sicilia? Semplice abbiamo i mafiosi al governo, i soldati se non stanno chiusi in caserma devono andare all'estero così la criminalità da noi può fare quello che gli pare.

Ciro Esposito 29.08.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento

E poi piantiamola di frignare per ogni clonata o insulto che riceviamo. Ignorateli, come faccio io, e vedrete che prima o poi si stancheranno.
Chi insulta o provoca lo fa perchè ha pochi argomenti da sostenere.
Dandogli corda invece, non fate altro che sostenere la loro esistenza.

Pace e Bene

Luca Popper 29.08.06 19:43
*******************************************

Ciao Luca (a.c.t.s.L.),
la tua idea è già ottima e per me va benissimo, basta un modo qualsiasi per riconoscerci.

Per il piagnisteo però sìì buono, è difficile conversare con qualcuno che credi di conoscere e poi scopri essere un troll, ed anche non è gradevole sentirsi definire prostituta o vedere frasi volgari firmate dal tuo nome usurpato.

Forse dipenderà dal fatto che il mio non è un nick, ma il mio vero nome.

ciao
baci


Quando da destra ci si attacca a tutto, per inviare truppe in iraq senza permesso onu tutto andava bene madama la marchesa.

Ora da che pulpito arriva la predica, evitare tono trionfalistici della missione.

Ho ascoltato il discorso di prodi alla partenza del contingente, del tutto serio con la convinzione d'essere una missione importante con dei rischi.

Se questi sono toni trionfalistici.

Che tengano a guinzaglio il nano di arcore, al tempo della missione antica babilonia era sempre attaccato ai pantaloni del suo amico bush, per farsi grande, "con i tacchi di riporto".

ivo serentha 29.08.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

@Pier Paolo Soro
Dunque, secondo me l'abbinamneto automatico IP nick non funziona all'uopo, perchè, ad esempio io stessa posto spesso da due postazioni differenti. Poi c'è un altro dscorso da fare: almeno IO personalmente non desidero bannare nessuno, solo entrare con il mio nome (che non è un nick, n.d.r.)ed essere sicura che nessuno possa fare altrettanto. La password è la soluzione ideale e, credimi, viene utilizzata ovunque sul web. Nulla di trascendentale.


Ho letto richieste di discriminazione attraverso parolechiave dei commenti.
Ho letto beghe di comari clonate.
Sono stato, come si dice, bannato o censurato, una sola volta, avevo scritto una notevole baggianata.
Questo spazio libero è un pò come una spiaggia libera, se la si trova pulita chi è passato prima non l' ha inquinata, se la si trova sporca, si può andare a quella privata oppure rinunciare schifati, oppure provare a pulire.
Ma se questa spiaggia dovesse diventare privata acquisirebbe l'anonimia.

Simeone Camporese 29.08.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me sembra veramente ridicolo cercare di convincere chi non vuole o non può (ahi lui) capire la differenza abissale che passa tra una missione come quella unilaterale in Iraq e quella appena avviata in Libano multilaterale, sotto l'egida dell'ONU e con la partecipazione dell'UE (non dell'Italia).
E' ridicolo sottolineare a chi non può o non vuole (ahi lui) capire che fino a qualche giorno fa in Libano e in Israele si moriva e ora le armi hanno smesso di sparare proprio per l'intervento dell'ONU.
E' assolutamente deprimente cercare di far notare a chi si professa estremista (fanatico) del pacifismo che con il medesimo modus operandi si potrebbero aprire spiragli anche per la questione palestinese (incrociando le dita)...
questi sono dati di fatto il resto è solo polemica caro zanotelli

paolo melli 29.08.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ringrazio Pier Paolo Soro per la sua incomprensibile attenzione

--------------------------------
“… Oh tu che scrivi e riscrivi sempre lo stesso commento (offtopico), ti meriteresti sempre la stessa risposta... E invece no!!
Ecco io vorrei sapere se i suoi ragazzi se li vuole tenere per se' per qualche motivo particolare, se si può dire..insomma...
Oppure, più seriamente, se veramente ritenga che un ragazzo non abbia diritto, nel momento in cui voglia cercare di diventare un giovane uomo, di cercarsi i maestri che ritiene giusto seguire (e superare, o ripudiare..)
Eheh!!
Cmq, è un commento fonte di ispirazione, non c'è che dire.”
Pier Paolo Soro
------------------------------------------------------
E’ che trovo veramente disdicevole che si finga di non decifrare il messaggio a cui non ho capito quale risposta sarebbe idonea. Mi costringete a riscrivere sempre lo stesso commento perché girate intorno al problema reale. Che significa fabbricare o vendere armi? Guerra e pace? Viva la faccia dei primitivi, almeno s’accoppavano bellamente e senza pentimenti e scuse del piffero.
Ammettete che in quelle righe si spiegano tutte le ragioni delle miserie umane. Riponete i totem reali e virtuali e uscite allo scoperto, prendendovi le responsabilità dei crimini sempre e comunque fatti in nome di dio ma tesi a cuccarsi le risorse dei deboli. In god we trust sta scritto sulle banconote…. Altro per capire?

Armando Tovajoli 29.08.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se i partiti non rappresentano più gli elettori, cambiamoli questi benedetti elettori. (Corrado Guzzanti)

ciao bloggers a domani

cosimina vitolo 29.08.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Una triste e ingiusta pagina della storia americana (NEW ORLEANS) descritta con un taglio da vero servizio foto giornalistico (audio fotografico molto ben fatto e toccante con bambini che raccontano il loro quotidiano attuale) .

GRANDE NEW YORK TIMES!

Clicca il link o fai copia e incolla:
http://www.nytimes.com/packages/khtml/2006/08/27/magazine/20060827_CHILDREN_FEATURE.html

nico bini 29.08.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

@Massimo Carli

io NON SONO FAVOREVOLE all'introduzione di password. Ho espresso al massimo, come già detto in altro topic, il doppio accesso, che garantisce comunque l'esistenza del blog LIBERO.

E poi piantiamola di frignare per ogni clonata o insulto che riceviamo. Ignorateli, come faccio io, e vedrete che prima o poi si stancheranno.
Chi insulta o provoca lo fa perchè ha pochi argomenti da sostenere.
Dandogli corda invece, non fate altro che sostenere la loro esistenza.

Pace e Bene

Luca Popper 29.08.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Non ho letto uno dico un singolo intervento che faccia notare come, a differenza dei casi di Irak e Afghanistan, l'invio della forza multinazionale abbia bloccato un conflitto che mieteva ogni giorno decine di vittime civili. Pare non gliene freghi niente a nessuno di voi, pacifisti da operetta. Per una volta che l'Italia ha da essere orgogliosa della propria politica estera, siete lì a criticare con frasi banali e qualunquiste. Valete l'elettorato medio di forza italia. Tristezza

christian centonze 29.08.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

damiano lomazzo è favorevole.
PS. e ti credo donatè...sennò altrimenti il sito come va avanti?
damiano lomazzo è favorevole alla password

damiano lomazzo 29.08.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Ode a Romanone

Romanone sei una boccia persa ex democristiano ora fantozzi finto comunista dislessico se non fossi un politico forse ti prenderebbero solo a fare il bidello o a insaccare dei prosciutti all'Inalca. Come hanno fatto a votarti , forse per la tua faccia da prete ma in realta' sei veramente tuonato. Sei il bush dell' Italia, ignorante e analfabeta. Pero' gli italiani se lo meritano, siamo il paese dei cachi, del tutto va bene e dell'ignoranza totale. Non leggiamo, non abbiamo cultura, viviamo di reality di pippo baudi e di carra' e di mike bongiorno dei nostri tempi, ascoltiamo tg dementi , ci nutriamo con la televisione, i bruno vespa i mentana, siamo come loro ci vogliono una massa che pensa con l'antenna della tv satellitare e con lo schermo al plasma da 32 pollici per il quale facciamo delle rate. Romanone il libano non ci basta vogliamo delle altre missioni, adesso, diccelo dove ci cuoi portare visto che sei tu il condottiero di questo paese grandioso paese che diede alla luce i piu' grandi geni e pittori del mondo diccelo tu col tuo sorriso da ebete.

Chicco Barattoli Commentatore in marcia al V2day 29.08.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@

RAFFAELLA BIFERALE

e

LOREDANA SOLERTE


sulla lista dei sottoscrittori dell'appello appare il vostro indirizzo Mail_

Donato di Betto Bardi 29.08.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PRODI CHE ARRINGA LE TRUPPE SUL PONTE DELLA PORTAEREI MI FA PROPRIO RIDERE.

Pietro Giovanni 29.08.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

PADRE ZANOTELLI CREDE VERAMENTE ALLA SUPER BALLA DELL'ISLAM FANATICO?
CREDE DAVVERO CHE IL PROBLEMA PALESTINESE SIA LA MADRE DI TUTTI GLI ORRORI?
NON E' PIUTTOSTO L'ALIBI PER POTER SOGGIOGARE ANCORA LE MASSE ARABE E/O COMUNQUE ISLAMICHE?

Natale Pellizzer 29.08.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Manu, allora come cominciamo?
Mandiamo 'sta mail?
Mi pare che siamo tanti ad essere d'accordo...

raffaella biferale 29.08.06 19:18 |

******************************************

Ciao Raffaella (a.c.t.s.R.)

a me era sembrata una buona idea quella di Paolo Rivera di spedire allo staff la lettera aperta di MAX, con la nostra personale richiesta di password.

La lettera aperta è ricopiabile su STIRNERMAX.SPLINDER.COM

io l'ho già inviata tre volte, se continuo così lo staff mi spara.

se siete d'accordo...spedite

baci


COMUNQUE ANCH'IO

VOTO

A FAVORE DELLA PASSWORD


nonostante creda che non la metteranno mai - chi capisce un secondo di "comunicazione" vede bene che nuocerebbe al giochino del "rating da favola" con cui si pavoneggia il sito_

Donato di Betto Bardi 29.08.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

bisogna togliere dalla faccia della terra tutti quelli ke vendono armi dove ci sono guerre. altro ke disarmare hezbollah eccetera eccetera.
cominciamo a troncare i contatti ke gli forniscono razzi mitra carri gip(mi riferisco a kiunque sia in conflitto con kiunque) e poi vedi con cosa combattono?

damiano lomazzo 29.08.06 19:27| 
 |
Rispondi al commento

@Raffaella Biferale 29.08.06 19:08

Fa niente, Raffaella, non ti preoccupare. Incidente chiuso. Se lo staff ha sbagliato, io ho detto loro quello che penso...... meritino! :-)))

Resto comunque dell'idea contraria all'obbligo di registrazione.

Pace e Bene

Luca Popper 29.08.06 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Ero in macchina, ho sentito alla radio questa dichiarazione di Prodi :

" Per questa missione abbiamo la coesione di tutto il paese e tutta la classe politica e' favorevole".

Ora...Mr. Romanone....la classe politica d'accordo ..posso anche capire...che tra di voi... MA APPENA VIENI A MODENA ALLA FESTA DELL'UNITA' TI FACCIO CAPIRE LA MIA DI COESIONE!!

Chicco Barattoli Commentatore in marcia al V2day 29.08.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Me fate fa più fatica a cambià nick che a cambià snack.

Tanto per rinfrescare le idee:

Voi,
i cristiani,
gli ebrei,
i musulmani,
i buddisti,
gli induisti,
gli scintoisti,
gli avventisti,
i testimoni di questo e di quello,
i satanisti,
i guru,
i maghi,
le streghe,
i santoni,
quelli che tagliano la pelle del pistolino ai bambini,
quelli che cuciono la passerina alle bambine,
quelli che pregano ginocchioni,
quelli che pregano a quattro zampe,
quelli che pregano con una gamba sola,
quelli che non mangiano questo e quello,
quelli che si segnano con la destra,
quelli che si segnano con la sinistra,
quelli che si votano al diavolo perché delusi da dio,
quelli che pregano per far piovere,
quelli che pregano per vincere al lotto,
quelli che pregano perché non sia aids,
quelli che si cibano del loro dio fatto a rondelle,
quelli che non pisciano mai controvento,
quelli che fanno l'elemosina per guadagnarsi il cielo,
quelli che lapidano il capro espiatorio,
quelli che sgozzano le pecore,
quelli che sperano di sopravvivere nei loro figli,
quelli che sperano di sopravvivere nelle loro opere,
quelli che non vogliono discendere dalla scimmia,
quelli che benedicono gli eserciti,
quelli che benedicono le battute di caccia,
quelli che cominceranno a vivere dopo la morte:
tutti voi che non potete vivere senza un papà natale
e senza un padre castigatore,
tutti voi che non potete sopportare di non essere altro
che dei vermi di terra con un cervello,
tutti voi che vi siete fabbricati un dio perfetto e buono
tanto stupido, tanto meschino, tanto sanguinario, tanto geloso,
tanto avido di lodi quanto il più stupido, il più meschino,
il più sanguinario, il più geloso, il più avido di lodi tra voi,
voi, oh, voi tutti: non rompeteci i c.o.g.l.i.o.n.i!
Fate i vostri salamelecchi nel segreto della vostra capanna,
chiudete bene la porta e soprattutto non corrompete i nostri ragazzi.
ANONIMO

Armando Tovajoli 29.08.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco come la sinistra combatte la mafia...a parole...come suo costume.

GRASSO, RITARDI INACCETTABILI SU COMMISSIONE ANTIMAFIA
(AGI) - Palermo, 29 ago. - "Non e' stata ancora approvata la legge per l'istituzione della commissione antimafia. Un ritardo incomprensibile e dannoso perche' Cosa nostra non va in ferie.
L'organismo dovrebbe essere in funzione gia' da tempo per affrontare questioni ancora aperte. Evidentemente non e' fra le priorita' della legislatura". Lo afferma il procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso, in questi giorni a Palermo per le iniziative in ricordo di Libero Grassi, l'imprenditore ucciso dalla mafia perche' non si piego' ai suoi estortori.
Quindici anni dopo il suo omicidio, pero', sono ancora molti i commercianti e gli imprenditori che subiscono il ricatto del racket in silenzio.
Per Grasso "negare il pagamento del pizzo e' ormai diventata un'abitudine. Ho sempre avuto il sospetto che qualcuno suggerisca, che ci sia una regia che spiega alle vittime che con le dichiarazioni di un solo pentito difficilmente si puo' essere portati a giudizio". E restano sulla carta, nell'ambito del dibattito sulla riforma del processo penale, le modifiche per tutelare le vittime che devono testimoniare contro i loro aguzzini.
"In altri paesi - spiega Grasso - esiste la figura del teste mascherato che difficilmente potrebbe trovare posto nel nostro processo che punta molto sulle garanzie per l'imputato.
Chissa', pero', che questa idea non possa essere una buona provocazione per chi deve pensare le possibili modifiche legislative".

Carmine Alimenta 29.08.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@

roland bathes 29.08.06 14:29
-----------------------------


ECCO UN ALTRO tuttologo contemporaneo che rigorosamente studia solo sui TG della RAI e di Mediaset_

che strano posto questo Blog – zeppo di "allenatori del lunedì" colpiti da "Sindrome da Reality Show" che parlano e parlano e parlano e parlano e riparlano e quasi nemmeno si leggono, tranne quando si sentono offesi: e allora imbastiscono duelli di sbeffeggio reciproco in pieno stile spaghetti western dove Pietrotaricone in confronto sembra Trinità_

questo è un caso tipico_ Si richiama a Roland Barthes_ Ma avesse solo un cromosoma in comune con l'originale, non si riempirebbe la bocca di tutta quella pappina qualunquista prodotta per l'ingrasso delle masse_

È sempre così comunque fra gli animali da soma_

se i seguaci di Cristo guardassero un po' di più le sue parole
se i musulmani credessero più al Sacro Qu'ran che a certi mullah
se i discepoli di Sartre avessero un barlume della sua profondità
se gli ammiratori di Céline avessero un decimo del suo coraggio
e se i grilletti del Beppe recepissero almeno una volta al mese un po' della sua serenità da putto dionisiaco del '500_

non staremmo tutti parecchi meglio?? non stareste tutti parecchio meglio??

Donato di Betto Bardi 29.08.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

UN FAVORE A COSIMINA VITOLO

IL MESSAGGERO
6 AGOSTO 2006

La lotta degli animalisti americani diventa un film
“Behind the mask”, per la prima volta l’Alf, il fronte per la liberazione di cani, gatti, scimpanzé, esce allo scoperto


di ANDREA CARUGATI

LOS ANGELES - Il fronte per la liberazione degli animali, sabotatori e dunque, per l’Fbi, “terroristi”, ha deciso di uscire allo scoperto e a Los Angeles ha presentato il documentario Behind the Mask , dove i membri dell’associazione mostrano al mondo il loro volto. Il documentario è stato realizzato allo scopo di rendere pubbliche le linee guida del movimento e darne al mondo un’immagine diversa da quella fornite dalle autoritè britanniche e statunitensi.
L’associazione, però, ed emerge chiaramente dal filmato, non vive soltanto di parole, ma anche di irruzioni, di fatti, di operazioni di sabotaggio, di raid e soprattutto di animali rimessi in libertà e sottratti alle grinfie di un macellaio, di un venditore di pellicce, piuttosto che di un ricercatore.
Su 70 minuti di pellicola ci sono solo 4 minuti di violenze, ma rimangono senz’altro impressi. E’ infatti impressionante e crudele vedere scimmie, ma soprattutto cani e gatti, torturati allo scopo di testare una nuova cipria o un nuovo prodotto di bellezza. Terribile poi, vedere un piccolo di scimpanzé reso cieco, legato per settimane e costretto a vivere circondato da altoparlanti che emettono suoni ad altissimo volume. Alcune immagini sono arrivate sullo schermo, grazie all’opera di animalisti sotto copertura, che sono riusciti a farsi assumere in diversi laboratori “colpevoli”.
Ma non non è solo la vivisezione ad essere nel mirino degli animalisti, bensì qualsiasi attività che leda il diritto alla vita degli animali, siano essi balene o vitelli.
La rete dell’Alf, infatti, si estende a diverse altre associazioni, tra cui i Pastori del Mare, ovvero una task force a bordo di una nave, che più di una volta è passata alle cronache per avere danneggiato baleniere e navi da pesca ultratecnologiche, in particolare giapponesi.
«Ci dipingono come terroristi, ma non lo siamo, per ogni rogo scoppiato, non ne sono scoppiati altri dieci, perché c’era il rischio di ferire qualcuno e visto che noi rispettiamo la vita di tutti, animali e uomini, andrebbe contro la nostra filosofia - ha detto uno dei attivisti inglesi, senza timore di ritorsioni - Insomma, se qualcuno lucra su un’attività, non basta chiedergli di smettere. Lo abbiamo fatto, non è servito. E abbiamo deciso di passare all’azione».
Tra le testimonianze riportate nel film anche quella di Rich McLellan, medico di Los Angeles che si chiede e chiede al pubblico se qualcuno abbia mai sentito di una grande scoperta dovuta alla vivisezione. «Io personalmente - dice - non mi sognerei mai di somministrare a un paziente una medicina testata solo sugli animali. E questo è il vizio di fondo della vivisezione, che non è altro che un buon mezzo per la raccolta di finaziamenti per le case farmaceutiche».
L’Alf, secondo l’Fbi, si e resa protagonista dal ’96 di almeno seicento atti criminali, procurando un danno economico stimato intorno ai 43 milioni di dollari.
Il film verrà distribuito tramite circuiti indipendenti e mira ad arrivare ai festival cinematografici in tutto il mondo. Per ora si può trovare su Internet all’indirizzo www.uncagedfilms.com


cosimina vitolo 29.08.06 19:11 |

cosimina vitolo 29.08.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

la "sinistra" proclamava un svolta rispetto al precedente governo.
invece si stanno comportando allo stesso modo accordandosi sugli interessi comuni come per l'indulto che serve a rimettere in giro i vecchi compagni di "merenda".
visto che quando andiamo a votare dobbiamo scegliere tra una cosa che fa schifo e l'altra che fa un pò meno schifo,ed essendo il voto un mio diritto ed un mio dovere,io ho il diritto e il dovere di non andare più a votare finchè le nostre istituzioni saranno rappresentate da questi personaggi.
spero che molti la pensino come me.

daniel maiorca 29.08.06 18:11 | Rispondi al commento |


Ciao
Ma tu pensi davvero che coloro che vai a votare siano le persone che decidono?Non ti sembra strano che questo paese popolato da gente che fino a qualche anno fa sopravviveva di agricoltura e che non paga le tasse, oggi fa parte del G8?Come abbiamo fatto ad avere il boom economico senza materie prime?Forse perche l'Italia rischiava di diventare comunista?Non è che siamo una colonia di qualcuno?
Quel qualcuno ha fatto a noi quello che sta facendo in iraq con la differenza di venire accolti come salvatori,in fondo lo sono stati però credo che i debiti li stiamo ancora pagando o li pagheremo per sempre,fino a che l'Europa diventerà una nazione ma noi italiani non avremo mai voce in capitolo perche militarmente ed economicamente facciamo ridere.

cloaca massima 29.08.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

@Raffaella Biferale 29.08.06 19:08

*****=====
certo che su 'sto blog sta succedendo di tutto...
commenti cancellati (e davvero non offensivi) coe quello di Luca Popper, fiorire di nick e contronick, e cosa più terrible di tutte, l'INCERTEZZA che ogni persona sia davvero quella che dice di essere...
A questo punto mi sembra davvero impossibile andare avanti senza password!!!!!!!!
bacioni a tutti.
*****=====

Ciao Raffaella,
non so' perche' abbiano cancellato dei messaggi! Ho il sospetto, ma non le prove, che cio' sia stato fatto con coloro che utilizzano altri nicks per cercare di offendere o clonano altri contribuenti a questo blog per creare confusione.
Buona serata.

Giovanni Moretti Senzitalia 29.08.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho proposto sapendo di averci azzeccato, poi voi umani estinguetevi un pò come preferite.

Carmine Taranti 29.08.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

La rete dell’Alf, infatti, si estende a diverse altre associazioni, tra cui i Pastori del Mare, ovvero una task force a bordo di una nave, che più di una volta è passata alle cronache per avere danneggiato baleniere e navi da pesca ultratecnologiche, in particolare giapponesi.
«Ci dipingono come terroristi, ma non lo siamo, per ogni rogo scoppiato, non ne sono scoppiati altri dieci, perché c’era il rischio di ferire qualcuno e visto che noi rispettiamo la vita di tutti, animali e uomini, andrebbe contro la nostra filosofia - ha detto uno dei attivisti inglesi, senza timore di ritorsioni - Insomma, se qualcuno lucra su un’attività, non basta chiedergli di smettere. Lo abbiamo fatto, non è servito. E abbiamo deciso di passare all’azione».
Tra le testimonianze riportate nel film anche quella di Rich McLellan, medico di Los Angeles che si chiede e chiede al pubblico se qualcuno abbia mai sentito di una grande scoperta dovuta alla vivisezione. «Io personalmente - dice - non mi sognerei mai di somministrare a un paziente una medicina testata solo sugli animali. E questo è il vizio di fondo della vivisezione, che non è altro che un buon mezzo per la raccolta di finaziamenti per le case farmaceutiche».
L’Alf, secondo l’Fbi, si e resa protagonista dal ’96 di almeno seicento atti criminali, procurando un danno economico stimato intorno ai 43 milioni di dollari.
Il film verrà distribuito tramite circuiti indipendenti e mira ad arrivare ai festival cinematografici in tutto il mondo. Per ora si può trovare su Internet all’indirizzo www.uncagedfilms.com

2

cosimina vitolo 29.08.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento


IL MESSAGGERO
6 AGOSTO 2006

La lotta degli animalisti americani diventa un film
“Behind the mask”, per la prima volta l’Alf, il fronte per la liberazione di cani, gatti, scimpanzé, esce allo scoperto


di ANDREA CARUGATI

LOS ANGELES - Il fronte per la liberazione degli animali, sabotatori e dunque, per l’Fbi, “terroristi”, ha deciso di uscire allo scoperto e a Los Angeles ha presentato il documentario Behind the Mask , dove i membri dell’associazione mostrano al mondo il loro volto. Il documentario è stato realizzato allo scopo di rendere pubbliche le linee guida del movimento e darne al mondo un’immagine diversa da quella fornite dalle autoritè britanniche e statunitensi.
L’associazione, però, ed emerge chiaramente dal filmato, non vive soltanto di parole, ma anche di irruzioni, di fatti, di operazioni di sabotaggio, di raid e soprattutto di animali rimessi in libertà e sottratti alle grinfie di un macellaio, di un venditore di pellicce, piuttosto che di un ricercatore.
Su 70 minuti di pellicola ci sono solo 4 minuti di violenze, ma rimangono senz’altro impressi. E’ infatti impressionante e crudele vedere scimmie, ma soprattutto cani e gatti, torturati allo scopo di testare una nuova cipria o un nuovo prodotto di bellezza. Terribile poi, vedere un piccolo di scimpanzé reso cieco, legato per settimane e costretto a vivere circondato da altoparlanti che emettono suoni ad altissimo volume. Alcune immagini sono arrivate sullo schermo, grazie all’opera di animalisti sotto copertura, che sono riusciti a farsi assumere in diversi laboratori “colpevoli”.
Ma non non è solo la vivisezione ad essere nel mirino degli animalisti, bensì qualsiasi attività che leda il diritto alla vita degli animali, siano essi balene o vitelli. 1

cosimina vitolo 29.08.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento

OT, ma importante, forse...
Non c'è mica bisogno di password, quando chiunque gestisca il sito è in grado di individuare l' I.P. di chi invia un messaggio, no??
E' difficile immaginare che chi vuole rompere un po' le scatole (senza pensare a grandi congiure) salti da un computer all'altro all'infinito... :-D
O no??

Pier Paolo Soro 29.08.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che su 'sto blog sta succedendo di tutto...
commenti cancellati (e davvero non offensivi) coe quello di Luca Popper, fiorire di nick e contronick, e cosa più terrible di tutte, l'INCERTEZZA che ogni persona sia davvero quella che dice di essere...
A questo punto mi sembra davvero impossibile andare avanti senza password!!!!!!!!
bacioni a tutti.

Raffaella Biferale 29.08.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento

gioix m 29.08.06 18:58
**********************

Ciao gioix,(a.c.t.s.G.)

se tutti mandassimo allo staff una e-mail di richiesta per l'assegnazione di una password questi problemi di supposta censura sarebbero credo tutti risolti.

Abbiamo visto che non è più possibile su questo blog essere certi dell'identità delle persone che postano, il nome reale non ha importanza, ma è giusto che ognuno sia proprietaro unico e responsabile del NICK utilizzato.

Questo non limiterà assolutamente la partecipazione, ma secondo me la incrementerà, perchè varrà maggiormente la pena di scrivere qui se nessuno ti prende per i fondelli.

Il problema è che lo staff e beppe dovrebbero rinunciare ai troll che tanto alzano la media delle presenze sul blog e se non pretenderemo tutti insieme la password (o altra soluzione idonea), nessuno ce la darà.

Ciao
baci


joseph pane non era lo pseudonimo di giuseppe garibaldi?

liliana pace 29.08.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo il male viene il peggio!!!

Occultato è il problema palestinese, come e alla stessa maniera già siamo al concepimento dell'occultazione per quello dell'IRAQ. Quale Governo italiano ? Io non mi riconosco in questo Governo. Quante storielle hanno raccontato a tutti noi. E criticavano Berlusconi.........

Carlalberto Iacobucci 29.08.06 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Chi è Alex Zanotelli?


_________________________________________________

per vedere il video clicca sul mio nome.

Nicola Cellamare 29.08.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

" They offer the solution
to the problem they had created".

David Icke


Creare il panico. Prendere i media e trasmettere il messaggio. Trovare una soluzione.
COSTI QUEL CHE COSTI.
Niente vale piu' della tua sicurezza.

L'11 settembre puo' bastare per cominciare il piano ?

Chicco Barattoli Commentatore in marcia al V2day 29.08.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento

@@ O.T.(A PROPOSITO DI TROLL)

Io sono stato:palle rotte,la scoperei,Giulio incontin,giulio asinin,prof.Trombone,stra lunato,
e altri due o tre che non ricordo il nome.

Prima che apparisse l'innominabile,avevo usato solo palle rotte e la scoperei.

Ora,spero di avervi accontentato.

Attenti però:non sono Joseph pane,anche Joseph è frutto della mia fantasia.

a stasera:che nome avrò?
p.s.
Comunque,la passvord sarebbe giusta o quantomeno si dovrebbe trovare il modo che nessuno scriva con i nomi già usati da altri.

Continin non è con..n
Asinin gli assomoglia di più ma..non è con..n

joseph pane 29.08.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quali missioni di pace!!! Nessuna sa quanto costa la spedizione in Libano?! 220 milioni di euro!!! Ma perchè questi soldi non li spendiamo per i nostri problemi (che ce ne sono...fin troppi) piuttosto che per i problemi dei medio orientali? Perchè lo Stato Italiano non spende soldi per lo Stato Italiano invece che per il Medio Oriente? I loro governi a che servono? A piangere? Ma fatemi il favore, va...

Samuele Nanni 29.08.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

BANNER PER IL RITIRO DALL'IRAQ
PER LA CANCELLAZIONE DELLA LEGGE BIAGI
PER LA COSTITUZIONE DEI PACS!

laura bianchi 29.08.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Assistiamo alla politica vista come “ compassione”. E si applica,quindi,verso l’ondata di immigrati clandestini un sorta di principio non scritto : “accoglienza.”


Appare che parlare di “amor patrio” significa adesso essere retrogrado, perchè non globalizzati; e così dobbiamo aprire “ le braccia e i nostri cuori”


Un musulmano non stuprerebbe mai una donna musulmana, ma un miscredente non ha, agli occhi del musulmano, alcun diritto.Eppure si predica di aprire i nostri cuori, mentre i nordafricani aprono le gambe alle nostre donne, alle nostre sorelle. Con il gusto della violenza. Da vigliacchi.


L’Italia è in preda all’errore, e corre il pericolo di essere spolpata a poco a poco fino all’osso; si sta consolidando la convinzione del diritto del povero a emigrare nel Paese più ricco, intendendo la ricchezza di questo Paese come “peccato”.

È l’Italia di Prodi e Di Pietro, Luxuria e Pecoraro Scanio. Siamo abbagliati da uno spirito di carità sbagliato, da una compassione di maniera e rituale, da uno spirito di accoglienza che è la sublimazione del cavallo di Troia

sinistra, rovina dell'italia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ivana iorio 29.08.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao luca, l'hai fatta poi la prova di cui abbiamo parlato qualche giorno fa?

liliana pace 29.08.06 18:18 |

_________________________________________________

Ciao liliana,
no, non l'ho fatta. Francamente me ne sono dimenticato... :-|

P&B

Luca Popper 29.08.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Assistiamo alla politica vista come “ compassione”. E si applica,quindi,verso l’ondata di immigrati clandestini un sorta di principio non scritto : “accoglienza.”

Appare che parlare di “amor patrio” significa adesso essere retrogrado, perchè non globalizzati; e così dobbiamo aprire “ le braccia e i nostri cuori” agli immigrati e agli immigrandi, come se fosse un dovere dell'Italia verso i trenta milioni di africani che dalle regioni subsahariane e dal Corno d'Africa tentano di salire verso il nostro Paese.Questo mondo cattolico non considera l'Italia come una entità che ha diritto di vivere la sua cultura e soprattutto di non avere le sue donne stuprate o i suoi anziani scippati. Occorre ricordare che integrare gli immigrati mussulmani non è un compito facile. Un musulmano non stuprerebbe mai una donna musulmana, ma un miscredente non ha, agli occhi del musulmano, alcun diritto.Eppure si predica di aprire i nostri cuori, mentre i nordafricani aprono le gambe alle nostre donne, alle nostre sorelle. Con il gusto della violenza. Da vigliacchi.
Sull'Islam la Chiesa uffialmente tace, nonostante il dramma delle donne cattoliche che sposano musulmani e perdono tutti i loro diritti. La shari'a si pratica in Italia,nel silenzio dello Stato.

L’Italia è in preda all’errore, e corre il pericolo di essere spolpata a poco a poco fino all’osso; si sta consolidando la convinzione del diritto del povero a emigrare nel Paese più ricco, intendendo la ricchezza di questo Paese come “peccato”. E quindi chi pecca deve espiare, alimentando lo spirito di accoglienza. Siamo messi sulla graticola e non lo sappiamo. Qusta non è l’Italia disegnata da Silvio Berlusconi,Dario Rivolta, Franco Frattini,Scajola, Pera,e Fini e Ferreti. È l’Italia di Prodi e Di Pietro, Luxuria e Pecoraro Scanio. Siamo abbagliati da uno spirito di carità sbagliato, da una compassione di maniera e rituale, da uno spirito di accoglienza che è la sublimazione del cavallo di Troia

ivana iorio 29.08.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ Manuela Bellandi

Cara Manuela, sono io eccome, cacchio!
Non riesco a scambiare due opinioni, dico due, con qualcuno che automaticamente vengo bannato; mi sono sempre comportato correttamente.
Poi vedo pubblicati insulti, frasi razziste, minacce....
Boh!

Adriano Brasiliano 29.08.06 18:30 |

Adriano Brasiliano 29.08.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Manuela Bellandi(se ti fidi..., già una volta ho rispettato una mia parola, hommo d'onore sono, porco, ma d'onore)


A proposito, se non potet avere le passwords ma volete sapere se il compare con cui parlate è quello e vi organizzate ad avere lo stesso algoritmo(programma?) basta che vi impariate un pò di RSA encryption.E' una proposta validissima, ma vi dovete arrangiare e chiedere magari a chi ne sa qualcosa di informatica che di solito vedono qualcosa sull'argomento.

Carmine Taranti 29.08.06 18:09 | Rispondi al commento |

POsso dare generiche spiegazioni su come funziona la cosa(tanto per farmi figo) ma dato che sono un troll io non cerco su internet per voi.
Carmine Taranti 29.08.06 18:20 |
Carmine Taranti 29.08.06 18:26 |

Carmine Taranti 29.08.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@STAFF
Caro staff, mi spiace che un mio post sia stato da voi bannato inspiegabilmente.

Ho dato un consiglio a un ragazzo gay di Napoli in evidente difficoltà. Non era offensivo, e consigliavo solo di non dare ascolto ai deliri di Mastella o Giovanardi.

Frequento questo blog da un pezzo.
Scrivo, discuto, talvolta animatamente, ma non ho mai insultato nessuno.

Certo del fatto che da voi non avrò spiegazioni, stravolgerei un attimino il mio consueto modo educato di dialogare per mandarVi sentitamente a caccare.

Pace e Bene

Luca Popper 29.08.06 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto a sinistra si sta svolgendo una vera e propria resa dei conti, tra i sostenitori di Consorte (e fassino) e chi era contro le operazioni dell'unipol. Toscani contro emiliani, che stanno vincendo.
Grillo, tu non ne sai niente?

ciccio belleli 29.08.06 18:28| 
 |
Rispondi al commento

la "sinistra" proclamava un svolta rispetto al precedente governo.
invece si stanno comportando allo stesso modo accordandosi sugli interessi comuni come per l'indulto che serve a rimettere in giro i vecchi compagni di "merenda".
visto che quando andiamo a votare dobbiamo scegliere tra una cosa che fa schifo e l'altra che fa un pò meno schifo,ed essendo il voto un mio diritto ed un mio dovere,io ho il diritto e il dovere di non andare più a votare finchè le nostre istituzioni saranno rappresentate da questi personaggi.
spero che molti la pensino come me.

daniel maiorca 29.08.06 18:11 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

A votare bisgna andarci, e un voto bisogna esprimerlo è un diritto dovere, così come è un diritto far sapere che si dissente da tutti magari dicendo" non ritengo degni di questo voto nessuno di voi " ai partiti perchè le schede bianche se le spartiscono, e le nulle no e vanno dichiarate. Forse così capirebbero che sarebbe il caso di assumere comportamenti più consoni.

Francesco

francesco 29.08.06 18:20 |

Chiudi discussione

f.marletta 29.08.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@
A proposito della missione libanesi.
((( Fate sì che non sia la solita libagione )))

Secondo Khan giornalista,e già maninging director di New Republic-u.s.a.-(quotidiano di centro).

"I soldati italiani,in particolar modo i carabinieri,sono:COOL(si pronuncia cul?)

Sanno solo mangiare ed adorano le loro divise Armani(guai a sporcarle).

In parole povere scrive..........................
Mangiano bene ma combattono male.

Strano,non ha scritto che votono:PEGGIO.

Se la forza militare era ancora composta dai soldati di leva obbligatoria,sicuramente:

(((((((((((( Non partivono ))))))))))
°°°°°°°°O.N.U. o non O.N.U.°°°°°°°°

Buon viaggio soldati e state attenti:
Non sporcate le divise.
giangi.


giangi deinavigli 29.08.06 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla proposta di Pannella
--------------------------

Vorrei ricordare ai tanti giovani del blog che Pannella in quanto a proposte strampalate non è nuovo. Intorno gli anni '70 propose l'iscrizione al partito radicale del boss Luciano Liggio mentre questi scontava l'ergastolo nel carcere di Palermo.C'è da presumere che allora era ancora in sensi in quanto i digiuni non gli avevano fuso il cervello.

Corrado Sansone 29.08.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIRLOTTO, allora si trattava di andare in un paese in pace (d'accordo Saddam era un...) per creare una guerra (civile, ma sempre guerra) ora si tratta di andare in un paese in guerra per creare la pace. Se non ca'pisci' la differenza.... allora non c'era il beneplacito onu, ora invece....
roberto brianzolodocg 29.08.06 18:14 |

Bravo soldatino.

chicco capoccetta 29.08.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

####################IMPORTANTE###################

Mi rivolgo a tutti i PACIFINTI della nostra bellissima e coloratissima SINISTRA ITALIANA.
A tutti quelli che agitando la bandiera arcobaleno vogliono l'ANNIENTAMENTO del POPOLO D'ISRAELE.
A tutti quelli che dicono di RIPUDIARE l'USO DELLE ARMI per risolvere le CONTROVERSIE di vario genere ma che vorrebbero vedere i propri nemici TRUCIDATI nel modo più EFFERATO possibile.
A tutti quelli che continuano a pronunciare PACE ma che NUTRONO ODIO E MORTE verso chiunque la pensi diversamente da loro.
AVETE BISOGNO URGENTE DI UNA VISITA PSICHIATRICA!!!
PROBABILMENTE SIETE VITTIME DI PROBLEMI DI DOPPIA O TRIPLA PERSONALITA'. CONTATTATE UN MEDICO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI!!!

####################IMPORTANTE###################

Francesco Petrosi 29.08.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

è la classica presa per il culo !

gigi bellacoa 29.08.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento

la "sinistra" proclamava un svolta rispetto al precedente governo.
invece si stanno comportando allo stesso modo accordandosi sugli interessi comuni come per l'indulto che serve a rimettere in giro i vecchi compagni di "merenda".
visto che quando andiamo a votare dobbiamo scegliere tra una cosa che fa schifo e l'altra che fa un pò meno schifo,ed essendo il voto un mio diritto ed un mio dovere,io ho il diritto e il dovere di non andare più a votare finchè le nostre istituzioni saranno rappresentate da questi personaggi.
spero che molti la pensino come me.

daniel maiorca 29.08.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro POPOLO DELLA SINISTRA, non per vantarmi, vorrei ricordarvi che con questo STRAORDINARIO GOVERNO abbiamo raggiunto INCREDIBILI SUCCESSI.

Partendo dall'INDULTO che ha permesso a 15.000 "INNOCENTI" di ritornare alla loro attività precedente.

Grazie al nostro Ministro FERRERO ROUCHE stiamo FINALMENTE vincendo la battaglia contro l'EMMIGRAZIONE dal terzo mondo.

Avendo capito che la PACE si ottiene solamente con la GUERRA invieremo circa 3000 uomini nel sud del Libano.

E poi cos'altro faremo per voi?

Innanzitutto partiremo con il più IMPORTANTE problema che ci affligge. I PACS.

Poi cercheremo di migliorare quanto ottenuto, attraverso l' insostituibile aiuto di CLEMENTE MASTELLA, con una bella AMNISTIA.

Poi ... lo scoprirete prossimamente ...

RomanBRODO 29.08.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il link per firmare l'appello NON funziona
:-(


A proposito, se non potet avere le passwords ma volete sapere se il compare con cui parlate è quello e vi organizzate ad avere lo stess