Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'indulto secondo Fassino


Piero_Fassino.jpg

Una ragazza, Sabrina, ha chiesto spiegazioni sull’indulto a Piero Fassino che ha prontamente risposto.
Riporto la lettera di Fassino per consentirgli di ricevere incoraggiamenti, suggerimenti e anche obiezioni di cui, sono certo, farà tesoro.
Chiedo a tutti il rispetto delle regole del blog per evitarmi la fatica di eliminare migliaia di commenti.
Chi volesse corrispondere direttamente con il segretario dei Ds può farlo inviando una mail a p.fassino@dsonline.it


“ Rispondo volentieri alla e-mail sull’indulto che mi hai inviato.
Oggi vivere in carcere significa vivere in un inferno. La disumanità del carcere riguarda la società intera, riguarda tutti noi. Perchè nega la missione rieducativa che la Costituzione assegna alla detenzione. Perché la civiltà di una società si misura anche dal suo sistema carcerario. Nessuno di noi, “fuori”, può disinteressarsi di come vive chi è 'dentro', delle sue condizioni presenti e delle sue prospettive di reinserimento.
In cinque anni, il centrodestra non ha fatto nulla per le carceri, al contrario, ha varato leggi che hanno già prodotto una inutile e dannosa moltiplicazione della popolazione carceraria, pensiamo alla ex-Cirielli, alla legge sulle tossicodipendenze e alla Bossi-Fini
Al 31 dicembre 2005 il numero dei detenuti era pari a 59.523 unità in un sistema carcerario fatto per ospitarne 35.000. Nel 2001 erano 43.000.

Dall'entrata in vigore della Bossi-Fini, i detenuti stranieri sono diventati il 45% del totale: una cifra mai raggiunta prima. Altro dato significativo riguardo gli ingressi nelle carceri è quello relativo alla violazione delle norme in materia di stupefacenti: nel 2005 sono stati registrati 15.917 ingressi di italiani e 10.144 di stranieri.
Un provvedimento di clemenza non era più rinviabile, tenuto conto che l'ultimo indulto risale a sedici anni fa.
La Costituzione richiede, per una legge di questa natura, il voto favorevole dei due terzi dei componenti di ogni ramo del Parlamento. Una maggioranza amplissima che può essere realizzata solo con un'intesa tra il più ampio numero di forze politiche e con la ricerca di un punto di equilibrio.
Abbiamo perciò lavorato ad un testo equilibrato e ragionevole, che, rispetto ad indulti del passato, comprende la più lunga lista di reati esclusi dall'applicazione dell'indulto: associazione sovversiva; tutti i reati connessi al terrorismo; devastazione, saccheggio e strage; sequestro di persona a scopo di eversione; banda armata; associazione per delinquere finalizzata alla commissione dei delitti di cui agli articoli 600, 601 e 602 del codice penale; associazione di tipo mafioso; riduzione o mantenimento in schiavitù o in servitù; prostituzione e pornografia minorile; tratta di persone; tutte le forme di violenza sessuale; corruzione di minorenni; sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione; riciclaggio di denaro o beni provenienti da sequestri di persona a scopo estorsivo; produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti secondo l'articolo 73 del testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope.
Non solo, ma su tutti i reati a cui si applica l’indulto non c'è nessun colpo di spugna.

Per i reati finanziari, di corruzione e contro la pubblica amministrazione i processi proseguono, restano immutate le responsabilità, le condanne, i reati non si cancellano e, soprattutto resta ferma l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, restano ferme le pene accessorie anche temporanee. Per quanto riguarda gli infortuni sul lavoro e le morti bianche, viene garantito il diritto delle vittime al risarcimento. Noi saremmo stati i primi a dire no ad un'amnistia perchè questa cancella il reato. Non è questo il caso.
Abbiamo detto sì all'indulto, dunque, non per favorire qualcuno, ma perchè era una risposta necessaria, doverosa e non più eludibile all'emergenza delle carceri.
Ora occorre dare avvio ad una serie di riforme per restituire efficienza all'amministrazione della giustizia e cancellare le pessime leggi - vergogna ereditate dal centrodestra, a cominciare dalla Cirami e dalla ex-Cirielli. Ed è quello che faremo.
Ringraziandoti per l’attenzione”.
Piero Fassino

8 Ago 2006, 19:30 | Scrivi | Commenti (2263) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Fassino e amici : dimenticate che oggi ancora in prigione ci sono dei "compagni che hanno partecipato alle lotte degli anni 70 e 80 (dunque in prigione da oltre trenta anni con l'articolo 41bis, e nessuno se ne preoccupa se il carcere ha fatto la sua opera di reinserimento . . . dimentichi Fassino e amici (all'epoca eravamo asieme nella stessa sezione del PCI. . ) che fu il PCI stesso ha decidere chi di quei compagni e sondacalisti che non erano daccordo con gli inciuci con la DC dovesse essere denunciato alla magistratura ?
Caro Fassino e Amici :
NE DIMENTICARE . . . NE PERDONARE !

gianni d., Creteil Commentatore certificato 23.08.13 22:11| 
 |
Rispondi al commento

caro Fassino, inizia a prendere i 90000€ di pensione al mese e investili per rendere agibili e vivibili le carceri, noi cittadini già siamo stremati dal nostro iniquo futuro. non c'è bisogno di concedere l'indulto se voi politici iniziaste a smuovere un po' la coscienza individuale e soprattutto privarvi di privilegi resi costituzionali. ormai cercate in tutti i modi di dare un privilegio al vostro ammasso di carne ed ossa, ma sarà tardi quando vi accorgerete di essere solo tali!

emanuele iavazzo 23.08.13 21:17| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO ARRIVERA' IL LIBRO CHE HO ORDINATO TEMPO FA' "MORTI BIANCHE", E' UN PO' CHE ASPETTO......

mario ravagnani 30.08.08 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signor Grillo,
sono un diversamente abile.
anni fà ebbi un incidente sul lavoro, e da allora ho dei problemi fisici e psichici.
La domanda che le Voglio porLe è la seguente.
Possibile che si parli solo ora di morti bianche?
E coloro che hanno un disagio come il mio, per quanto tempo dovranno continuare a stare senza lavoro?
Io da circa sette anni ho spedito una valanga di curriculum, ma mai nessuna risposta.
Parlando con gli uffici appositi, mi è stato detto che un disabile, difficilmente riesce a trovare un'occupazione, perchè le aziende non credono in noi.
Possibile che nessuno prenda in considerazione la nostra categoria.
La ringrazio fin da ora per il tempo che avrà dedicato alla lettura di questa lettera.
Rosolino Ladinetti

rosolino ladinetti 29.03.08 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Mastella a proposito dell'indulto:"Prima della nascita di Gesù il sentimento della pietà non esisteva. Probabilmente c'era, nei singoli uomini, ma non esisteva, intendo dire, come sentimento pubblico"

Bisogna ricordare a Mastella che il primo uomo nella storia che ha fatto l'indulto è un certo Ponzio Pilato che rispettando la volontà popolare Ha liberato un tale di nome Barabba e ha fatto crocifiggere un' altra persona di cui ora non mi ricordo il nome....
La domanda è :Non è che i poveri cristi oggi siamo noi italiani con questi politici??? Ma barabba chi è???

marco vattelapesca 14.02.08 14:33| 
 |
Rispondi al commento

AGGIUNGO AL MIO PRECEDENTE POST.
ED E' RIDICOLO QUANDO SI AFFERMA CHE LA DISUMANITA' DEL CARCERE RIGUARDA LA SOCIETA' INTERA E TUTTI NOI.
A NOI E ALLA SOCIETA' INTERA RIGUARDA SOLO IL LIVELLO DI VITA ACCETTABILE DI UN QUALSIASI CITTADINO DI UN PAESE(COME L'ITALIA)E CHE LA DEMOCRAZIA ESISTA VERAMENTE(E NON C'E' MAI STATA)E CHE OGNI PAESE CONTRIBUISCA AL BENESSERE E ALLA LONGEVITA' DELLA TERRA E NON A DISTRUGGERLA COME STIAMO FACENDO (INQUINANDOLA ).VANNO IN CARCERE ANCHE INNOCENTI.ED E' QUESTO CHE DOVREBBE ALLARMARCI.GUARDI ,DOVREMMO RIGUARDARE UN PO' DI COSETTE PRIMA DI OCCUPARCI DEL LIVELLO DI VITA DELLE CARCERI.
PER ESEMPIO PERCHE' SI INTERPRETA LA LEGGE,E PERCHE' LA LEGGE E' SCRITTA IN MODO CHE UN CONTADINO O DEL RESTO ANCH'IO NON POSSIAMO CAPIRLA.FATTA DI TUTTI QUEGLI ARTICOLETTI CHE RIMANDANO ALTRI ARTICOLETTI ,PER NON PARLARE PER IL MODO TECNICO E VIRTUOSISTICO DI SCRIVERLA.AO'
IO CITTADINO HO IL DIRITTO DI CONOSCERE LA LEGGE CHE VIGE IN ITALIA,MA STIAMO SCHERZANDO.
MA POI PERCHE' CI SONO DEGLI AVVOCATI CHE PROTEGGONO ASSASSINI O ALTRO(CHE CORAGGIO)CONOSCENDO SIA LORO CHE LA COMUNITA' L'ENTITA'DEL SOGGETTO.IL TRIBUNALE NON E' UNA PARTITA DI CALCIO E QUINDI BISNESS,MA DEV'ESSERE TUTT'ALTRO!ALLARMIAMOCI PER QUESTO!

DAVIDE ROMEO 16.12.07 02:25| 
 |
Rispondi al commento

IO SONO POVERO,NON ARRIVO A FINE MESE E HO UNA FAMIGLIA DA MATENERE,E NON RUBO ,NE IMBROGLIO,O SEQUESTRO,O SPACCIO,O UCCIDO ,O FACCIO MALE A TERZI PER RISOLVERE IL PROBLEMA,MA LAVORO.QUINDI OGNUNO PUO' VIVERE COME ME,QUALSIASI ALTRA PERSONA DISAGIATA COME ME.CHI NON LO FA' DEVE ESSERE PUNITO CON IL CARCERE O PER REATI COME L'OMICIDIO O VIOLENZA A MINORI ANCHE UCCISO O LASCIATO IN PASTO AI FAMILIARI DELLE VITTIME DOVE A LORO TOCCA LA SCELTA.SONO USCITI DI GALERA GRAZIE ALL'INDULTO ANCHE LE PERSONE CHE HANNO SULLE SPALLE QUESTI REATI .ORA NON ME NE FREGA NIENTE SE E' IL PAPA, O IL PRESIDENTE DELLO STATO, O IL GOVERNO, O PARLAMENTO A DARE L'INDULTO.I'IMPORTANTE E' CHE L'INDULTO NON ESISTA PIU'.
E DELLA SITUAZIONE DEI CARCERI A ME NON ME NE FREGA NIENTE E NEANCHE A NESSUN ALTRO DEVE FREGARE ,MANGIANO BEVONO E DORMONO A SPESE NOSTRE.LORO CHE HANNO NEL CUORE I VERMI.
INVECE DI FARE QUALCOSA PER I POVERI D'ITALIA E DI MIGLIORARE LA LORO CONDIZIONE SI PENSA ALLA SITUAZIONE DELLE CARCERI.QUESTO E' RIDICOLO!
PENSI, CHE SE SI MIGLIORA IL LIVELLO ECONOMICO E LIVELLO QUALITATIVO DELLA VITA DEL CITTADINO ,FORSE SI EVITA DI RIEMPIRE LE CARCERI.
ED E' RIDICOLO QUANDO SI AFFERMA CHE LA DISUMANITA' DEL CARCERE RIGUARDA LA SOCIETA' INTERA E TUTTI NOI.
A NOI E ALLA SOCIETA' INTERA RIGUARDA SOLO IL LIVELLO DI VITA ACCETTABILE DI UN QUALSIASI CITTADINO DI UN PAESE(COME L'ITALIA)E CHE LA DEMOCRAZIA ESISTA VERAMENTE(E NON C'E' MAI STATA)E CHE OGNI PAESE CONTRIBUISCA AL BENESSERE E ALLA LONGEVITA' DELLA TERRA E NON A DISTRUGGERLA COME STIAMO FACENDO (INQUINANDOLA ).VANNO IN CARCERE ANCHE INNOCENTI.ED E' QUESTO CHE DOVREBBE ALLARMARCI.GUARDI ,DOVREMMO RIGUARDARE UN PO' DI COSETTE PRIMA DI OCCUPARCI DEL LIVELLO DI VITA DELLE CARCERI.
PER ESEMPIO PERCHE' SI INTERPRETA LA LEGGE,E PERCHE' LA LEGGE E' SCRITTA IN MODO CHE UN CONTADINO O DEL RESTO ANCH'IO NON POSSIAMO CAPIRLA,CON TUTTI QUEGLI ARTICOLETTI CHE RIMANDANO AD ALTRI ARTICOLETTI, E PER NON PARLARE PER IL MODO TECNICO QUASI VIRTUOSI

davide romeo 16.12.07 02:11| 
 |
Rispondi al commento

HO LA POSSIBILITA' GRAZIE AL BLOG DI GRILLO DI ESPRIMERE LE MIE CONSIDERAZIONI RIGUARDO AL SISTEMA CARCERARIO E ALL'INDULTO.
IO SONO POVERO,NON ARRIVO A FINE MESE E HO UNA FAMIGLIA DA MATENERE,E NON RUBO ,NE IMBROGLIO,O SEQUESTRO,O SPACCIO,O UCCIDO ,O FACCIO MALE A TERZI PER RISOLVERE IL PROBLEMA,MA LAVORO.QUINDI OGNUNO PUO' VIVERE COME ME,QUALSIASI ALTRA PERSONA DISAGIATA COME ME.CHI NON LO FA' DEVE ESSERE PUNITO CON IL CARCERE O PER REATI COME L'OMICIDIO O VIOLENZA A MINORI ANCHE UCCISO O LASCIATO IN PASTO AI FAMILIARI DELLE VITTIME DOVE A LORO TOCCA LA SCELTA.SONO USCITI DI GALERA GRAZIE ALL'INDULTO ANCHE LE PERSONE CHE HANNO SULLE SPALLE QUESTI REATI .ORA NON ME NE FREGA NIENTE SE E' IL PAPA, O IL PRESIDENTE DELLO STATO, O IL GOVERNO, O PARLAMENTO A DARE L'INDULTO.I'IMPORTANTE E' CHE L'INDULTO NON ESISTA PIU'.
E DELLA SITUAZIONE DEI CARCERI A ME NON ME NE FREGA NIENTE E NEANCHE A NESSUN ALTRO DEVE FREGARE ,MANGIANO BEVONO E DORMONO A SPESE NOSTRE.LORO CHE HANNO NEL CUORE I VERMI.
INVECE DI FARE QUALCOSA PER I POVERI D'ITALIA E DI MIGLIORARE LA LORO CONDIZIONE SI PENSA ALLA SITUAZIONE DELLE CARCERI.QUESTO E' RIDICOLO!
PENSI, CHE SE SI MIGLIORA IL LIVELLO ECONOMICO E LIVELLO QUALITATIVO DELLA VITA DEL CITTADINO ,FORSE SI EVITA DI RIEMPIRE LE CARCERI.
ED E' RIDICOLO QUANDO SI AFFERMA CHE LA DISUMANITA' DEL CARCERE RIGUARDA LA SOCIETA' INTERA E TUTTI NOI.
A NOI E ALLA SOCIETA' INTERA RIGUARDA SOLO IL LIVELLO DI VITA ACCETTABILE DI UN QUALSIASI CITTADINO DI UN PAESE(COME L'ITALIA)E CHE LA DEMOCRAZIA ESISTA VERAMENTE(E NON C'E' MAI STATA)E CHE OGNI PAESE CONTRIBUISCA AL BENESSERE E ALLA LONGEVITA' DELLA TERRA E NON A DISTRUGGERLA COME STIAMO FACENDO (INQUINANDOLA ).VANNO IN CARCERE ANCHE INNOCENTI.ED E' QUESTO CHE DOVREBBE ALLARMARCI.GUARDI ,DOVREMMO RIGUARDARE UN PO' DI COSETTE PRIMA DI OCCUPARCI DEL LIVELLO DI VITA DELLE CARCERI.
PER ESEMPIO PERCHE' SI INTERPRETA LA LEGGE,E PERCHE' LA LEGGE E' SCRITTA IN MODO CHE UN CONTADINO O DEL RESTO ANCH'IO NON POSSIAMO C

DAVIDE ROMEO 16.12.07 02:07| 
 |
Rispondi al commento

gentile deputato Piero Fassino il suo commento alla domanda sull'indulto è lungo e articolato ciò nonostante è privo della reale volontà di riwsolvere il problema. Non può e non deve confondere le disumane condizioni carcerarie dei detenuti con le più urgenze necessità di chi resta vittima della delinquenza di avere giustizia e sentirsi al sicuro. Perchè non parlare dei finanziamenti da destinare oggi, non domani, all'ampliamento dei carceri, civilizzando le condizioni. Perchè egregio deputato lei non può dimenticare che chi delinque va fermato, il vostro indulto, non ha risolto nessuno dei problemi citati, semmai ha fatto finta di occuparsi del tema lasciando ai cittadini tutti i problemi legali al vostro "coraggioso" modo di arginarli. Se vi sta a cuore, veramente, la nazione mandate a casa i condannati che siedono nei parlamenti e lasciate ai cittadini la scelta di portare a Roma i propri rappresentanti senza il vostro "intermezzo" nato dalla necessità di dare favori e non diritti, proprio patendo dalle candidature e dalle nomine.
Siate più onesti nelle intenzioni e moralmente corretti nei fatti. Patrizia Paganelli
grazie, Patrizia paganelli

patrizia paganelli 03.08.07 05:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ma come si può pensare di sentirsi sicuri in una società in cui, chi si è macchiato di reati pesati, continua a seminare sangue gratuitamente. Con l'indulto, io per prima e sicuramente almeno il 99,9% delle persone perbene, ci si sente indifesi e costantemente in pericolo. Non riesco a capire come fate voi Ministri a sentirvi così sicuri della scelta fatta, senza tenere in considerazione anche l'opinione del popolo...che è il vero Stato! Non dovreste rappresentarci? e allora perchè non avete organizzato un Referendum per capire quanti accordassero questa scelta? non considerate il popolo...insisto: lo Stato...come se fosse l'ultima ruota del carro. Chi vive tutti i giorni a contatto con la realtà siamo noi, che vi guardiamo dal basso... sì dal basso...perchè la macchina del Governo sembra essere posta su di un piedistallo, al sicuro da tutto e tutti....ma vi preghiamo di svestirvi della vostra funzione, e di camminare come comuni mortali tra le strade di quartiere...prima o poi anche a voi potrebbe accadere di essere uccisi con una pugnalata o una pistolata da un ex carcerato liberato DALL'INDULTO...o di vedersi violentata una figlia senza che possiate reagire (anche se il desiderio di uccidere quel delinquente con le proprie mani ci sarebbe, ma Gandhi "docet" che questo non va fatto, perchè LA VIOLENZA PORTA VIOLENZA)...in questi casi la legge sembra dileguarsi tra vicoli e vicoletti fingendo che nulla sia accaduto e che tutto ciò che accade rientri nella normale routine della vita! Pensate bene prima di fare una legge!

Maria Petrella 23.01.07 10:40| 
 |
Rispondi al commento

una semplice risposta al Sig. Fassino e se si modificasse i codici si potrebbero rendere più snelli i processi ?? e forse tante persone non sarebbero in carcere .....

giuseppe argento 31.12.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento

E se esistesse davvero un modo diverso di strutturare il carcere? Qualche paese (forse + avanti di noi) l'ha sperimentato, e magari lo reputa una soluzione migliore dell'indulto....
Leggete l'articolo
http://www.repubblica.it/2006/12/sezioni/esteri/carcere-norvegia/carcere-norvegia/carcere-norvegia.html

Laura Po 04.12.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro signor Fassino, sono una ragazza calabrese di 17 anni (presto si capirà perché non voglio precisare altro), e prima di trovarmi a leggere la sua inappuntabile letterina ero quasi persuasa nell'idea che dopo la splendida iniziativa presa (chiaramente mi riferisco all'indulto), nella lontanissima terra da cui le scrivo ci fosse stato un BOOM di minacce mafiose finalizzate ad estorcere qualche “stipendiuccio” in più alle aziende, piccole o grandi (di sicuro poche), che con la mafia nulla hanno a che fare.
Ora la pregherei di porgere particolare attenzione sulla parolina onomatopeica “BOOM” che ho utilizzato. Fatto? Benissimo. Adesso provo a indovinare a cosa potrebbe averle fatto pensare: BOMBA, INCENDIO, SPARO, TONFO DEL CADAVERE DI UN MORTO AMMAZZATO, PIETRATA SULLA VETRINA, BOTTE DA ORBI … visto che brava che sono stata? E potrei anche continuare scendendo in particolari. Ma ho deciso di non farlo perché rileggendo la letterina,e concentrando la mia attenzione su alcuni righi, mi rendo conto che, tutte le cose che ho scritto potrebbero derivare dalla mia immaginazione.
Forse non ho veramente letto i giornali, visto la televisione negli ultimi mesi, forse non vedo e non sento tutte quelle cose ogni giorno, forse non vivo una di quelle situazioni in prima persona, forse non vivo qui da quasi 18 anni, forse non soffro come un cane, e magari mi illudo pure di esistere.
Si, è di un’eloquenza eccezionale la sua letterina, solo io posso capire quanto sia VERA.
Già, quella finta, L’INSISTENTE sono IO, insieme a tutte quelle assurde idee che fino a poco fa mi circolavano in mente.

Mando a tutti un invisibile saluto.

Concettina Dolce 03.12.06 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Se certe persone sono in galera, ci sarà un perchè??
Come mai ci si preoccupa se un carcerato ha gli incubi la notte, e non si fa nulla se un pensionato fa la fame??
La prigione non è un villaggio vacanze, è una punizione..Ti punisco perchè hai sbagliato..
E la punizione deve essere dura, deve svegliare la mente..Solo se un detenuto capisce che il carcere è sofferenza, una volta uscito, cercherà altre strade per sopravvivere...diverse dalla delinquenza.
Con questo sistema,che non garantisce la certezza della pena, non si risolve nulla.
Con questo sistema che "coccola" i delinquenti,una persona che non ha niente da perdere è disposta a rischiare...
E così ci ritroviamo (e ci ritroveremo sempre) migliaia di delinquenti in giro per le strade...
Ma tanto ai politici non importa, perchè loro non vivono per le strade; loro vivono nei loro castelli protetti dalle loro guardie del corpo (pagate da noi)...

Luca Sandrolini 28.11.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Il nuovo blog per riscattarci !!!!!

http://gomorra-italiana.blogspot.com/

Questo blog è dedito a tutte le persone che vogliono denunciare quello che avviene nel loro piccolo mondo dominato dalla Gomorra Italiana (La Politica)...... miglioriamo l'italia.... pensiamo alle prossime elezioni.....creiamo un partito onesto...... responsabile..... libero....

Umberto Orazzo 22.11.06 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Il nuovo blog per riscattarci !!!!!

http://gomorra-italiana.blogspot.com/

Questo blog è dedito a tutte le persone che vogliono denunciare quello che avviene nel loro piccolo mondo dominato dalla Gomorra Italiana (La Politica)...... miglioriamo l'italia.... pensiamo alle prossime elezioni.....creiamo un partito onesto...... responsabile..... libero....

Umberto Orazzo 22.11.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Non so come rispondere a fassino... ma ci provo...
carissimo "Onorevole" dove ha letto che "la civiltà di una società si misura anche dal suo sistema carcerario." sui baci perugina? La civilta' di una società si puo' misurare su quanta raccolta differenziata procapite si riesce a prelevare ogni settimana, dalla sicurezza che c'è per le strade delle nostre citta'....ma mio caro il carcere non è una spensierata vacanza dallo stress delle citta'. Gli Extracomunitari o gli italiani che vendono la droga ai tuoi figli o che violentano tua nipote è meglio che stanno in galera... le alternative a questa vita dietro le sbarre esiste e noi "persone perbene" la percorriamo ogni giorno e non senza imprevisti. Non poche volte ci capita di aver negato quel pezzo di pane che nelle tue "carceri dure e non a misura d'uomo" stai sicuro giornalmente non manca. Ma la cosa più terribile sai qual'è sig Fassino? Quando guardo la mia bimba e impotentemi accorgo che quel piccolo pezzo di pane manca anche a lei.

enzo marco Costanzo 14.11.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo alcune affermazioni pro indulto mi verrebbe da pensare....ma ci pensiamo che a volte nel nostro paese nell'essere "umani" verso i delinquenti ci dimentichiamo di chi vive onestamente? Ci pensiamo a tutte quelle persone che hanno subito violenze, sopprusi e ogni altro tipo di crimine? Chi subisce un reato non viene mai salvaguardato,per le vittime non c'è mai "umanità" ma solo indifferenza.
Eppure, e lo dico a chi è di destra e di sinistra, le vittime spesso soffrono doppiamente nel pensare che nessuno (nè tanto meno lo stato) li difende e quindi percepiscono un clima di anarchia in cui vige la legge del più forte.
Sono molto vicino alla sofferenza di tutti coloro che hanno patito e patiscono per le violenze delinquenziali...non potrò mai dimenticare il caso di una donna di Palermo che, poco tempo fa, si vide uccidere il marito a pugni perchè aveva involontariamente tamponato l'automobile del suo imminente assassino.
Questa donna ha visto uscire dal carcere l'assassino del marito dopo circa un anno di reclusione e adesso riceve in continuazione minacce e intimidazioni. I figli, ancora bambini, di questa coppia sventurata erano presenti al pestaggio e sono tuttora in cura da psicologi. Questa moglie che ha visto uccidere il marito è anch'essa stata uccisa da un'arma più subdola della pistola: l'indifferenza della legge e la mancanza di certezza della pena. Come pensiamo che reagirà questa donna nel sapere che adesso tanti altri assassini e delinquenti avranno uno "sconto" per i loro crimini? Chi farà (o darà) invece uno sconto al dolore di questa donna?

Salvatore Galizia 12.11.06 01:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fassino merda!!!! Bisognerebbe ammazzarli tutti, altro che rimetterli fuori!!! TI SEI FORSE DIMENTICATO CHE ESISTE ANCHE LA VITTIMA DEL REATO? AH! Ma le vittime non contano vero? Mi fate schifo tutti! Te e quegli altri bagonghi del governo, sempre pronti solo a rubare i nostri soldi!!!

Pennone pennoni 10.11.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in un paese dove la pena non dipende dal reato ma dal numero di posti disponibili nelle carceri!!

Siamo in un paese dove la vittima deve reagire di fronte a mille difficoltà (non ultima la paura di rivedersi di fronte chi le ha usato violenza) e dove al carcerato ci si prodiga ad elargir diritti, progetti di reinserimento, indulti e quant'altro. Al reinserimento delle persone oneste che sono rimaste traumatizzate per tutta la vita chi ci pensa?

Siamo in un paese dove le forze dell'ordine impiegano più tempo a redigere verbali incartamenti e denunce varie rispetto a quello che impiegano i delinquenti a uscire di prigione.

Un grosso ringraziamento ai nostri politici che hanno votato per l'indulto. Loro si che hanno le idee chiare ma non certo tutelano gli onesti cittadini che li votano.

schiavo fabrizio 21.10.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che ogni volta che appare Fassino in televisione se per caso mia figlia di 1 anno lo vede scoppia irrimediabilmete a piangere, un pianto di paura .. maaa ??? Sig. o Dott. o On Fassino che sia, "aprire" le carceri, avere tutti i riguardi del mondo per i delinquenti, quasi giustificarli la dice lunga sul tipo di sicurezza pubblica e microcriminalita' che l' Italiano medio dovra' subire in caso "s"fortuito di 2 legislazioni di centro sinistra consecutive (ripeto caso "sfortuito). Certo che Lei e la sua famiglia neanche si accorgeranno del' accresciuto pericolo con tanto di scorta di sicurezza, con tanto di scuole private e residenza in centrissimo a Roma !!! Vada a vivere in periferia degradata e faccia la vita da "operaio" per qualche settimana e sono certo che cambiera' idea !!! Sii vergogni a prendere in giro la gente e tutto per guadagnare 2 voti in + da carcerati o potenziali tali (delinquenti) che vedranno il centrosnistra piu' lascivo nei loro riguardi e quindi destinatario dei loro favori elettorali !!! Avanti cosi' spazio ai drogati (d' altra parte buona percentuale dei parlamentari) e agli immigrati clandestini e non, forza cosi' rendiamo questo paese ancora piu' spazzatura e immondizia di come e' ora !!! VERGOGNATEVI VERGOGNATEVI e che se un delinqueste appena rilasciato grazie all' indulto compi un crimine spero lo compia contro un famigliare di un parlamentare che lo ha votato e non contro una persona comune !!! IGNORANTI e PURE DROGATI, voi politici di destra o sinistra siete una vergogna per il paese !!!

Lorenzo Smith 16.10.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Salve...
Premetto che vivo da qualche anno in Lussemburgo... sono Italiano é amo il mio paese... quel paese che conoscevo 20 anni fá.. che adesso é in mano a 4 furbacchioni che si moltiplicano a dismisura...!
Che le persona debbano avere una chance di ricominciare nella vita, per me é fuor di dubbio...! Ma che una persona abbia fatto una strage uccidendone altre dopo aver subito una condanna, definitiva...! Anche se ha l'ergastolo... il fatto che gli si vengano condonati degli anni... beh, solo il principio di tutto ció mi fá rabbrividire...!
Ció permette in futuro, inevitabilmente, a chiunque, di pensare di poter commetere dei reati nella speranza di un probabile indulto...
Ma mi chiedo... cosa ci stá succedendo... dove vogliamo arrivare...? perché non si usano dei termini di valutazione soggettiva... non capisco...!!!
C'é chi da anni sfascia un paese ( sia esso di destra o di sinistra) passando inosservato... commettendo crimini di ogni sorta... c'é chi da anni tenta e stenta a essere onesto... perché...? perché i furbi si moltiplicano...?
Mio nonno diceva che: ogni furbo che esce di casa ha la speranza di trovare 10 fessi che lo aspettano... ma quando non ci saranno piú cosi tanti fessi... cosa accadrá...? In un mondo di soli furbi...? mi fá male dirlo ma in questo paese dell'"incontrario" l'onesta non paga... e tutto porta é guida ad una educazione di sciacallaggio... e non credo che questo modo di essere e di pensare abbia presto fine...
ed é per questo che ho deciso di fare crescere mia figlia in un altro paese...!

Giovanni Costa 06.10.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo giusto cercare di recuperare le persone che per qualche motivo hanno sbagliato, ritengo altresì corretto però rispettare il cittadino onesto,cosa che con l'indulto non è stata fatta;voi pensate davvero che si possa recuperare uno che ha ucciso dei bambini o che ha ucciso i propri genitori?be non prendeteci in giro l'indulto era cosa mirata per far uscire qualcuno..insomma un favore che dovevate restituire a qualcuno in cambio di molti voti...
in ogni caso se per voi è corretto far uscire delinquenti stanziare piu fondi per i carcerati per farli star meglio e togliere sovvenzioni alla sanità o ai cittadini...be non sono certo dei vostri...io devo fare il doppio lavoro e non godermi a pieno mia figlia per cercare di darle un futuro...è bello pensare che tutte le tasse che pago vanno un pò in tasca a voi ed un pò per far star meglio chi ci ha fatto e ci farà star peggio una volta fuori....l'unica cosa che vi posso dire è VERGOGNATEVI e non solo per l'indulto!!!!

Cristian Facco 06.10.06 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Dove sono i politici che hanno buon senso???
Dove sono i politici che danno un senso ai loro discorsi???
Dove sono i politici che realmente aiutono e suddisfano realmente il Loro PAESE???
Dove sono questi UOMINI e DONNE!!!!
Tutti i Politici (nostri dipendenti) pensano e si attivano solo per il proprio INTERESSE!!! tutti Destra ..sinistra..centro ..angolo ...
Dobbiamo reagire... Dobbiamo assolutamente mettere dei paletti a questi fantomatici Politici...
(sono molto incazzato!!)

Francesco Buffagni 03.10.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Scusate... a proposito di CARCERI O PRIGIONI... porgo alcuni quesiti: 1)è vero o no che ci sono delle carceri in costruzione da diversi anni...?? 2)che molti di questi sono finiti e pronti per essere usati??? ---> se è vero perchè non sfruttarli???chi commette reati deve ..ripeto deve scontare la pena prevista!!! deve essere inserito in una struttura idonea..e a mio parere DEVE contribuire al proprio fabbisogno!! questo significa che DEVE lavorare per potersi mantenere... questo non è Schiavitù!! ma un cotributo serio per alla comunità.... Ci sono molti lavoretti che potrebbero fare: Pulizia delle strade, Potatura di alberi e siepi,lavori di muratura su edifici pubblici,raccolta di carta..starcci/indumenti... .... un giorno qualcuno disse--->IL LAVORO NOBILITA L'UOMO<---- Pensate gente pensate....

Francesco Buffagni 03.10.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento

bella predica, niente da dire.
Con i curati politici come Fassino, di sicuro si potrebbe risolvere il deficit ormai incancrenito del nostro bel paese :
venderli per quello che costano (agli italiani)
comprarli per quello che valgono
Per finire : non so perchè, ma ogni volta che vedo la faccia di Fassino, mi ricordo del grande Alberto Sordi, che nel fatidico gesto del braccio destro a 90° roteante e del sinistro poggiato sul suddetto angolo del destro diceva beffeggiando : Lavoratori !!!!

Antonino Trunfio 03.10.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Le cose piu assurde succedono in italia, e questo sopratutto per colpa degli stessi cittadini! Abbiamo la memoria cortissima; chi abbiamo rieletto? Prodi? ma come presidente dell'IRI non fece 3500 miliardi di debiti??? Non vendette l'Alfa Romeo al suo amico per la metá di quello che avrebbe pagato la Ford??? e che poi Agnelli pagó solo una minima parte del dovuto??? Che é un incapace l'ha gia dimostrato anche come presidente delle multinazionali-perdòn, presidente della commisione europea-, e allora é giusto rieleggerlo e con lui una schiera di incompetenti e ... ma hanno mai avuto un' idea da fare dire agli cittadini: Pero, ma guarda che tipo in gamba ... sta facendo qualcosa per gli noi italiani!
Che pena essere italiani, non ci meritiamo questi politici clowns, e purtroppo per il resto del mondo lo siamo tutti.
un saluto a tutti e ai nostri politici un fan..lo di tutto cuore, Luciano

Luciano Venturuzzo 19.09.06 01:10| 
 |
Rispondi al commento

TUTTO È PERDUTO, ANCHE L’ONORE.

Non sarà un pusillanime quello che a New York parteciperà all’Assemblea generale delle Nazioni Unite come invitato numero 1 dell’Europa.
Jaques Chirac, prima d’involarsi da Parigi, per un viaggio di tre giorni al palazzo di vetro, ci ha tenuto a mettere i puntini sulle i:
“La relation transatlantique ne peut pas être une relation de soumission”.

Mette le mani avanti M. le President Chirac e ribadisce a Bush che l’Europa non ha alcuna intenzione di essere sottomessa alle prepotenze imperiali statunitensi. Ormai i Berlusconi sono tramontati e i conti vanno rifatti a tavolino con quei Prodi che ostentano di essere interessati paritariamente alla pace del mondo.
Ma son ragionamenti bizantini, una pace parolaia che si vaporizzerà al primo fuoco.

Non importa se il terrorismo islamico colpisce New York con una crudeltà inusitata, e non importa nemmeno se il mondo intero è sottoposto alla barbarie della jihad fanatica e sanguinaria. Non importa se Al Qaida di Osama bin Laden, se gli Hezbollah, se l’Ahmadinejad proclamino quotidianamente la guerra santa all’Occidente infedele e blasfemo; non importa nemmeno se Israele viene bombardata da 4000 missili iraniani, prestati alla Siria, che li offre agli Hezbollah libanesi perché distruggano lo Stato d’Israele.
Né importa se il Vaticano e San Pietro siano nell’occhio crudele degli shahid.

Non importa neanche se Madrid e Londra soggiacciono alle macellazioni islamiche, non importa se l’Iraq è insanguinato da una strage quotidiana fomentata dal tribalismo sciita & sunnita; non importa seppure i talebani afgani riportano sotto i burka le donne liberate dalle vessazioni trascorse. Non importa un kazzo di tutto ciò. Importa che la grandeur parigina non subisca una “deminutio capitis” allorché si tratta di ristabilire l’ordre, la “pax francese” fra le Nazioni del mondo... affari poco puliti con il petrolio di Saddam, o con Bokassa che faceva cadeaux di diamanti grandi come nocciole.

celestino ferraro 18.09.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Cari signori
dopo aver letto questa lettera ormai (NON) mi stupisco del coraggio che hanno questi signori a rispondere con tali argomentazioni...
e poi dicono che gli italiani sono un popolo di buffoni...beh basta guardare chi ci governa
dei giullari di corte...

un caro affezionato

distinti saluti

Francesco

Francesco Gucciardi 07.09.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Qualche mese fa ho postato la mia delusione e la mia inc......ra a Fassino per quanto riguarda l'indulto che piano piano col tempo cadrà nel dimenticatoio , naturalmente il dipendente Fassino non mi ha risposto . Ma che c....o ( CAVOLO )di dipendente . Morale della favola ho votato un ortaggio , quasi quasi alle prossime elezioni voto per il partito delle zucchine

giovanni de serra 07.09.06 01:13| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di indulti


L’OSTE FEDELE ALL’INDULTO


Ber fijo,io, so cattolico! l’Editto
der Cardinal Vicario parla chiaro.
Nun sete, pare a me, tanto somaro
da nun vede da voi quer che c’è scritto!
Si volete dù trije, un porpo fritto,
er merluzzo in guazzetto, io lo preparo…
ma la carne nun pozzo, fijo caro,
annerebbe all’Inferno dritto dritto!
Si state male, annate ar Vicariato;
fateve fa ddù righe de licenza,
cò la passate dietro der Curato
e portatela a me; che quann’ho visto
de poté stà tranquillo de cuscenza,
ve metto in padella puro gesucristo!
Augusto Marini (1830?)


Caro Fassino,
come possiamo vedere le cose si “riperpetuano” nel tempo e sempre c’è di mezzo la cosiddetta coscienza!
E da sempre, troviamo la scappatoia per azzittirla.
Comincio a pensare che abbiamo sbagliato a "litigare" con quelli di destra per farvi riprendere il timone.
Ma ce lo siamo ripreso, poi?
Dall'indulto al ritiro delle truppe, passando per altri buonismi, mi pare che Berlusconi tira sempre le funicelle!
Pierluigi Camilli

Pierluigi Camilli 07.09.06 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Cara Sabrina, cosa sia l'indulto posso spiegartelo con una storiella...
Tanto tanto tempo fa, in un piccolo paese chiamato Italia, viveva un popolo, forse non molto onesto, ma pacifista.Ad un cert o puto però,cominciò ad arrivare dal mare tanta gente cattiva mandata dai loro governi perchè incapaci di controllare la situazione politica, vennero a migliaia su enormi barconi confondendosi con chi, poverino, veramente fuggiva dalle guerre intestine nel loro paese!Questi cattivi erano abituati a rubare,ad uccidere...erano sfaticati!I delinquenti cominciarono ad entrare nelle ville di notte ed UCCIDEVANO i proprietari e disturbando il sonno e la quiete dei poveri ITALIANI!Un Cavaliere,Ser.Silvius Berlusconius,vedendo precipitare la situazione,preso il potere, cosa fa? Approva una legge che avrebbe dovuto ridar potere agli italiani!Essi potevano ora difendersi contro i malviventi che si intrufolavano nelle case! Allora la fazione di sinistra,cioè quelli che avevano i Yatchs,i terreni e le proprietà, e che avevano a cuore le sorti dei bravi delinquenti,cosa fecero?Contrastarono la legge!Questa,dicevano loro, avrebbe portato al "Far West" in Italia!..ma cosa è successo?Ironia della sorte, i furti in villa si azzerano quasi!La legge funziona! Allora i grangiuristi della fazione di sinitra, Fassinius, Mastellius, D'Alemius, Prodiua...si chiusero in uno Yatch e meditarono meditarono..dopo tanti giorni il Prodius disse:Senza la delinquanza, a cosa serve la polizia? Costa cara!"E Mastellius rispose:"Non preoccuparti mio prode Prodius! Aboliremo i vistie tutti i delinqienti potranno entrare illegalmente in Italia per aiutare i "compagni"! Via le leggi sulle intercettazioni telefoniche contro il terrorismo!Liberiamo i delinquenti dalle carceri!" e così fu! ...e cosi tutti gli onesti italiani vissero tristi,silurati e DERUBATI!....ma questa è un'altra storia!!!
Caro Fassino...Ci sono tante carceri inutilizzate in Italia ed ancora troppa delinquanza!Smettiamo di dire le fesserie!

Napoletan Boy 05.09.06 02:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono una ragazza di 17 anni, non mi sono mai interessata molto alla politica, finché non ho letto su una rivista, un articolo sull'approvazione dell'indulto (approvato da almeno i 2/3 dei parlamentari). Da quel giorno ho iniziato a cercare su internet un sondaggio che provasse che almeno la metà degli italiani sia favorevole all'indulto...non ne ho trovati. La percentuale dei favorevoli non supera il 30%...come hanno fatto i nostri parlamentari a superare il 66%??
Come facciamo ad affidare i nostri pensieri a persone che ci rappresentano in questo modo??

Valentina Lietti 03.09.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, esprimo qualche piccola considerazione in relazione all'indulto. Cerchèrò di essere sintetico. Appartengo ad una famiglia modesta. Padre pensionato, mamma casalinga. Tre mesi fa mio padre finisce di pagare la tanto indispensabile macchina. Stamattina gliela portano via da sotto gli occhi. Vivo a Molfetta (Bari). Ci rechiamo dai carabinieri per sporgere regolare denuncia ed il carabiniere disperato ci dice che è la quinta denuncia di furto in 3 ore della mattina più altre di scassi vari. Sostiene che con l'indulto le denunce sono aumentate in modo esponenziale e che non sanno come reagire a questa situazione. Io mi chiedo a questo punto: chi ha beneficiato dell'indulto? Per caso l'immagine già abbondantemente compromessa all'estero di un'italia che non sa che fare? A noi poveri cittadini chi ci pensa? Non sarebbe meglio organizzare piani di recupero SERI per questi individui e spendere qualche euro in più per trovare loro delle adeguate sistemazioni invece che rimandarli a casa? Sono molto sfiduciato. Non ho mai avuto fiducia nella destra e adesso ne ho perso nella sinistra. Con rammarico, Vito.

Vito Gadaleta 01.09.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento

24oreInviaStampaPalermo, 10:09
INDULTO:UN CAVILLO APRE PORTE CARCERE A MAFIOSO TRAPANESE
E' un killer di mafia, esponente delle cosche trapanesi, ma ora e' fuori dal carcere grazie all'indulto. Si tratta di Francesco Luppino, destinato a restare in cella altri due anni e tre mesi dopo averne scontati 26 per il duplice omicidio commesso a Selinunte il 28 aprile del 1984. L'uomo aveva gia' scontato la sua condanna per mafia, adesso il provvedimento ha spazzato via cio' che restava di quella per omicidio. Tutta colpa di un cavillo, perche', sebbene la legge vieti lo sconto di tre anni ai mafiosi, non ha tenuto conto che l'aggravante per i fatti di mafia e' stata introdotta solo nel 1991. Dunque tutte le condanne arrivate prima, a partire da quelle per gli omicidi, possono godere del beneficio.
- - - - -
Io non dimentico!
Capito perchè Sig. Fassino e compagnia bella?
Nicola

Nicola Ruggeri 30.08.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe mi chiedo nonostante i problemi quali Cina, occupazione, aumento sconsiderato del costo della vita, Iraq-Iran-Israele,sicurezza, ecc.ecc. la sinistra possa tirare fuori dal cilindro una c.....a come questa???
Ma è mai possibile che in Italia chi delinque viene sempre "condonato" e chi rispetta le leggi resta "cornuto e mazziato"???
Dal mio modesto punto di vista il "Bel Paese" c'era ma ce l'han rovinato i nostri bei politici vampiri dalle idee povere ma dai conti in banca miliardari, è ora d'aprire gli occhi e di fare qualcosa tutti assieme, magari partendo proprio da questo blog, chi lo sa...
Ciao Beppe e come sempre continua così!!!

Fabio Messineo 28.08.06 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non capisco perchè la sinistra al posto di risolvere problemi dannosi, per i quali molti italiani si scontrano ogni giorno quali Cina, aumento sconsiderato del caro vita, sicurezza, immigrazione ecc.ecc., tirino fuori dal cilindro una c.....a come questa???
Ma è mai possibile che in Italia chi delinque è "condonato" e chi rispetta le leggi è il solito "cornuto e mazzuolato"???
Secondo il mio modesto parere " Il bel Paese" c'era ma ce l'han portato via, i nostri politici vampiri con idee povere ma conti in banca miliardari, ora è tempo d'aprire gli occhi e di fare qulacosa tutti assieme, magari partendo proprio da questo blog, chi lo sa...
Ciao e come sempre, vai a vanti così Beppe!!!

Fabio Messineo 28.08.06 11:32| 
 |
Rispondi al commento

il mio commento sull'indulto?forse non mi sono documentata abbastanza ma questa è la mia modesta opinione (per ora): anche accettando pure l'idea che l'indulto sia un provvedimento giusto e urgente da fare, io credo che prima di far respirare le carceri sarebbe stato necessario prima di tutto preparare le comunità, i territori, i Comuni e le tutta le persone, nonchè gli stessi detenuti, a questa nuova situazione. in poche parole: una persona che è stata dentro per un anno, tossicodipendente, famiglia incapace di gestire da sola la situazione, disocupato, ecc, secondo voi quali possibilità può avere di riscatto e rivincità? nella migliore delle ipotesi rientra in carcere, nelle peggiori diventa un emarginato sociale più di quello che già è. aspetto critiche al mio messaggio

Antonella Leoni 26.08.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre votato per il centro o centro sinistra (qualche volta anche per la sinistra) ma dopo queste ultime elezioni non so più chi votare. Avevo sperato che con la vittoria del centro sinistra finalmente qualcosa sarebbe cambiato rispetto al governo precedente, ma mi sono illuso. Sono cambiati i suonatori ma mi sembra che la musica sia sempre la stessa. Una delle cose peggiori è proprio l'indulto. Sono d'accordo che vanno migliorate le condizioni di vita dei carcerati ma non è scarcerandone una grossa parte che il problema viene risolto. La cosa più eclatante poi è che con questa operazione non solo vengono liberate anche persone che non hanno nessuna intenzione di reinserirsi nella società civile ed onesta (vedi chi appena uscito ha commesso nuvoamente reati), ma sono coinvolti anche i cosiddetti "furbetti di quartiere" che forse hanno fatto più danni della maggior parte dei detenuti liberati. COMPLIMENTI!!!

Silvano Stroili 23.08.06 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono veramente indignato e disgustato. Ho votato a sinistra pensando di migliorare la nostra situazione, ma mi ritrovo invece completamente deluso. Di tutto quello che hanno promesso, praticamente finora è stato l'opposto. Mi chiedo se la sinistra non sia a sua volta influenzata da Berlusconi. Non sono state ritirate le truppe in Iran e Afganistan. Parlavano tanto dei condoni nei confronti della destra e ora votano per un indulto che oltre a non aver risolto il problema delle carceri, hanno creato un altro problema, lasciato praticamente impuniti dei corrotti. Non riconsco più questa sinistra. La televisione continua ancora a fare censura, e nessuno si preoccupa. La Rai continua ancora a dare informazioni praticamente superficiali e per alcuni versi addirittura false. Dove sta la democrazia? Che fine ha fatto? Perchè la sinistra sta ancora facendo il gioco della destra? Come al solito, parole, parole, parole, solo parole! Anche loro si schierano dalla parte del più forte, Stati Uniti, Isrele...che vergogna. Perchè dobbiamo sempre fare i diplomatici, mentre gli altri non ci pensano due volte a fare quello che gli pare, massacrare, torturare, infrangere le leggi, distruggere tutto e tutti in nome della libertà e della pace, che idiozia! Nessuno che ha il coraggio di parlare apertamente, di dire la verità, tutti hanno paura. Nessuno che dice una volta per tutte che Bush è un criminale e che oltretutto è un presidente non eletto dagli Americani. Non è nessuno. Manipola l'ONU, il mondo intero, dichiara guerra quando gli pare e nessuno ha il coraggio di fermarlo. La democrazia non esiste, è solo un fantastico sogno che è ben lontano dalla realtà. Se non fermiamo Bush, Israele, ci troveremo a raccogliere se siamo fortunati i brandelli rimasti.

Paolo Fascella 23.08.06 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro onorevole Fassino, caro Beppe Grillo
mi sono sempre considerata una persona di sinistra, anche se non mi sono mai impegnata politicamente, almeno fino a poco tempo fa, e precisamente da quando mi sono resa conto del verminaio in cui è stato ridotto il parlamento da Belusconi e soci.
Se l'onorevole Fassino non ne è informato le consiglio di leggere l'ultimo libro di Travaglio da cui si evince che ben 25 parlamentari sono dei pregiudicati in via defintiva.
Questo per rispondere ad una delle sue obiezioni sulla necessità dell'indulto; se i pregidicati sono interdetti dalle cariche puppbliche cosa ci fanno quei 25 in parlamento? Come possiamo essere tranquilli noi cittadini al pensiero che dei pergiudicati facciano le nostre leggi ?
elisa leonini 21.08.06 12:38 | Rispondi
___________
….. e pensare che per arruolarsi nell’Arma dei CC, o negli altri corpi di polizia, occorre una fedina penale pulita che interessa pure gli avi paterni!!
Certo che fa tanta rabbia constatare come ancora non si decidano ad approntare una legge ad hoc perché chi aspiri ad essere eletto nel luogo dove si votano le leggi non abbia riportato ne condanne penali e nemmeno che abbia alcuna pendenza. Ma questa, lo so, è una pia illusione.
Eppure non credevo che quel tipo così esile come un GRISSINO (come pure tanti altri del suo partito e più in generale della quasi totalità del cs) potesse essere così subdolo. Ci parlava di legalità, di equilibri sociali rotti dall’azione del vecchio Governo, di attenzione verso i più deboli. Ed adesso, dopo l’indulto, la modifica della normativa sull’intercettazione, di che cosa discutono? Del limite di velocità a 120 e di tante altre amenità!! La cancellazione delle leggi vergogna, il conflitto d’interesse, la sanità, e tante altre materie richiamate in campagna elettorale: che vadano a farsi friggere. E’ vero onorevoli?
Che bravi attori nella vendita del loro prodotto!! Sono riusciti ad essere persino più bravi di Totò.
Complimenti!!
Nicola

Nicola Ruggeri 22.08.06 15:06| 
 |
Rispondi al commento

CI PREOCCUPIAMO DEGLI ANZIANI....
MA DOPO LA CASA
ASILI PUBBLICI
ASSISTENZA OSPEDALIERA
AIUTI ECONOMICI
CENTRI PER L'INSERIMENTO
TUTELA DEL CITTADINO
VOTO
CITTADINANZA
COAS GLI DAREMO PIU'
MA POSSIBILE CHE NN CI SIA TUTELA PER NOI ITALIANI...NN SONO RAZZISTA MA PENSO CHE QUALCUNO STIA DIVENTANDO NAZZISTA NEI NOSTRI COMFRONTI ABBIAMO UN DEFICIT PUBBLICO CHE AL COLLASSO E FACCIAMO ANCORA BENEFICENZA .
PARTIAMO DALLO SBARCO ARRIVANO STREMATI MORTI DI FAME BISOGNOSI DI CURE E CI VOGLIONO STRUTTURE PER OSPITARLIE OSPEDALI PER CURARLI CIBO PERCHE' SONO AFFAMATI VESTITI.POI INCOMINCIANO A CHIEDERE SOCCORSO PUBBLICO E RICEVONO ASSEGNI FAMIGLIARI PERCHE' HANNO 3/4 FIGLI ,CI VUOLE UNA CASA STATALE UNA SCUOLA GRATUITAE SERVIZIO SANITARIO.E QUESTO NEI MIGLIORI DEI CASI CI SONO POI I DELINQUENTI VANNO IN PRIGIONE GLI DIAMO DA MANGIARE ADESSO LI FACCIAMO USCIRE CON L'INDULTO NEL FRATTEMPO CI VIOLENTANO CI DECAPITANO CI PICCHIANO
ITALIANI MA COME SIAMOOO BUONI
CI PREOCCUPIAMO DELLA GUERRA IN IRAK
IN LIBANO MA LA GUERRA C'E'L'ABBIAMO IN CASA CI STANNO ESPROPIANDO E NOI SICCOME SIAMO BUONI PORGIAMO L'ATRA GUANCIA....

BARBARA TOMMASI 22.08.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo: per chi volesse leggere qualcosa di più serio e concreto delle parole prive di senso dell'onorevole Fassino, www.marcotravaglio.it. In particolare: L'indulto-insulto-inciucio e la rivolta degli apoti
di Marco Travaglio

Stefania Mancini 21.08.06 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole. Quanto avrei da dire è già stato detto. La mia indignazione con questa sinistra (in entrambi i significati del termine) non conosce più commenti, grida, discussioni più o meno pacate. Non ho parole. Posso soltanto dire che questa sinistra non avrà più il mio voto. Poco, vero, ma credo che in molti agiranno come me. Non ho e non voglio aver più parole da sprecare.

Stefania Mancini 21.08.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io ho perplessità su provvedimenti di questo tipo, ma, rispetto al non far niente, preferisco qualcosa. Non dimentichiamo che l'indulto libera persone che sono verso la fine della pena, che, senza di esso, uscirebbero comunque tra tre anni. Quindi non carichiamo questo provvedimento di cose che non contiene e soprattutto non scarichiamo sui provvedimenti giudiziari i nostri livori personali o sociali.
Sinceramente avrei preferito che fossero esclusi anche i reati finanziari (Cirio, Parmalat, Ricucci, Fiorani, ex Presidente Unipol, ecc.)

Lorenzo Maccarone 21.08.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro onorevole Fassino, caro Beppe Grillo
mi sono sempre considerata una persona di sinistra, anche se non mi sono mai impegnata politicamente, almeno fino a poco tempo fa, e precisamente da quando mi sono resa conto del verminaio in cui è stato ridotto il parlamento da Belusconi e soci.
Se l'onorevole Fassino non ne è informato le consiglio di leggere l'ultimo libro di Travaglio da cui si evince che ben 25 parlamentari sono dei pregiudicati in via defintiva.
Questo per rispondere ad una delle sue obiezioni sulla necessità dell'indulto; se i pregidicati sono interdetti dalle cariche puppbliche cosa ci fanno quei 25 in parlamento? Come possiamo essere tranquilli noi cittadini al pensiero che dei pergiudicati facciano le nostre leggi ?
Inoltre a mio parere per svuotare le carceri sarebbe servito cambiare leggi come la ex-Cirielli o la Bossi-Fini senza bisogno della maggioranza dei due terzi in parlamento, e senza bisogno di questo inciucio vergognoso.
Chi fra i nostri connazionali si è visto rovinato dai furbetti del quartierino, o che prova vergogna di vivere in un Paese come il nostro, di continui scandali finanziari e politici non sarà certo grato a chi ha approvato questo indulto.
Io sono una semplice presona comune che col suo stipendio di poco più di 600 € al mese non riesce a vivere, e non riesco a farmi una ragione dell'ingiustizia di vedere chi ha rubato miliardi, chi ha corrotto, chi ha commesso reati finanziari gettando sul lastrico migiaia di famiglie, punito con una pacca sulla spalla,una macchia "formale" sulla fedina penale e addirittura la possibilità dell'immunità parlamentare.
Sono veramente scoraggiata. Se la nostra bella Italia uscirà da tutto questo,penso che ricorderò questo periodo come l'epoca più buia della nostra Repubblica.

elisa leonini Commentatore in marcia al V2day 21.08.06 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Fassino,
sul sito di Grillo ho letto con curiosità la sua lettera sul tema dell'indulto, in quanto elettore di sinistra.
Le cose da lei scritte sono sacrosante, ma una cosa non quadra, un cosa fondamentale: perchè sono stati inseriti nella legge i reati finanziari e contro la pubblica amministrazione( Peculato, corruzione in atti d'ufficio, in atti giudiziari, aggiotaggio, insider trading, ecc....)? Questi reati sono commessi da persone facoltose che rappresentano un numero irrisorio di popolazione carceraria!!
Anche se il reato non viene cancellato, il carcere è evitato, ed il carcere non è un luogo di pernottamento gradito a finanziari (Ricucci....) e politici.
Dopo 5 anni di governo Berlusconi dove i disonesti, gli evasori hanno goduto, non mi sarei mai aspettato un clamoroso autogol da perte del suo partito.
Non tema, mi ricorderò alle prossime elezioni quali partiti nel centro sinistra non hanno votato tale provvedimento e lo ricorderò con puntualità a tutte le persone che conosco.
L'onestà e la giustizia è il fondamento della democrazia!!

Distinti saluti

Giancarlo Dalla LIbera 21.08.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma vi rendete conto dell'errore madornale che avete fatto con la legge sull'indulto? Vi rendete conto che il 90% della popolazione Italiana che Vi ha votato non vi voterà più? Vi rendete conto che il problema delle carceri non si risolve in questo modo? Vi rendete conto che un assassino,un ladro,un estorsore,un imbroglione e quant'altro,adesso a piede libero, ce lo possiamo ritrovare sotto casa? Vi rendete conto che dovevate fare in primis leggi che consentono ai cittadini onesti di vivere questa sporca vita in maniera più decente? Vi rendete conto che non avete ancora risolto il conflitto di interessi?.......Ma forse Vi rendete conto!Ma come diciamo noi catanesi:VI NI FUTTITI!!! Andate avanti così,mi raccomando, e rimarrete pochissimo al governo.AUGURI!!!Romeo Rosario Claudio

Rosario Claudio Romeo 21.08.06 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Che bell'elenco di splendidi reati! Le anime candide che, per averli commessi sono finiti in galera (quelle poche volte che una legge garantista -del delinguente- come la nostra riesce a far detenere...)"ovviamente" meritano tanta umanità e comprensione! Già mi fa schifo vedere che un assassino si becchi magari solo 30 anni, già mi fa ribrezzo che un bambino (vi ricordate Tommy?) sia stato ucciso da un GIA' delinguente in libertà (?), che se ti stuprano 10 anni son tanti perchè magari anche tu potevi indossare un chador e non la mini, e via di questi costruttivi esempi (Pietro Maso che ha ammazzato i suoi, presto, ancora giovane, potrà godersi -ancora prima- la "giusta" eredità)... Se mancavano posti nelle carceri, costruitene di nuove (o usufruite di tutte quelle infrastrutture mai finite e abbandonate. Forse la detenzione di immigrati è aumentata xchè la maggioranza viene nel ns paese per rubare, spacciare, guerreggiare tra bande, ecc: ovvio che ciò va a discapito di chi è onesto, si crea diffidenza. Ma BASTA essere tacciati noi x razzisti se diciamo questo, mentre a loro è concesso di comportarsi come vogliono in casa nostra (perchè nei loro paesi i ns preti, volontari ecc li ammazzano e guai costruire una chiesa? Sarebbe coerenza??). Comunque, ora che la "crema" della popolazione è stata premiata per aver sbagliato, vorrei proporre una cosa. Noi cittadini comuni che "beneficeremo" di queste degne compagnie non possiamo certo permetterci una scorta per andare a scuola, lavoro, ecc. SE DAVVERO I NS POLITICI CREDONO E SON COERENTI CON QUESTA SCELTA FATTA, DOVREBBERO TOGLIERSI TUTTE LE VARIE SCORTE (che gli paghiamo noi!) E GIRARE IMPOTENTI COME NOI (che se ci difendiamo, in galera ci buttano noi) OPPURE CHE SE LA PAGHINO LA SCORTA (visto che guadagnano solo 900 euro al mese come un qualsiasi operaio..... Che ne dite, questa sì che sarebbe una legge costruttiva e risanerebbe anche un pò di quel cratere di debito pubblico che loro x primi hanno scavato. Ciao!

silvia manente 20.08.06 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

L'INDULTO DIABOLICO!

Vi ricordate la triste vicenda di Suor Maria Laura Mainetti?

Be', "grazie" all'indulto le sue carnefici torneranno in LIBERTA'!

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
Clicca sul mio nome per entare nel blog di Falla Girare.

Massimiliano Borella 20.08.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento

L'indulto è un atto di grande umanità e civiltà.
Se la società fosse perfetta non ci sarebbe bisogno di catturare, processare, condannare, punire e rieducare nessuno: essendo perfetta non produrrebbe delinquenti. I delinquenti non esisterebbero, e quindi non esisterebbero condanne, pene, carceri e carcerieri.
La società (noi) è invece imperfetta e produce storture, ingiustizie, povertà, rabbia, disoccupazione e delinquenza.
Nessuno nasce delinquente. I delinquenti invece li produciamo noi e poi li schiaffiamo in galera.
Vedo in giro un'incredibile abbondanza di giacobinismo che vorrebbe anche buttare via le chiavi delle galere che custodiscono i delinquenti.
La società ha invece molti difetti ed ha molto da farsi perdonare: è giusto che quindi di tanto in tanto sia capace di perdonare a sua volta.
Una società imperfetta ma capace di perdonare è una società più giusta di una società imperfetta che non è manco capace di perdonare.
Chi ha votato centrosinistra alle ultime elezioni stia tranquillo: non ha sbagliato.
Per quanto riguarda previti e compari... beh, che dire? Quest'indulto non sarebbe passato senza il necessario apporto del centrodestra. E' già un miracolo se la giustizia è riuscita a condannare dei mammasantissima alla previti. E si sa: quando hai di fronte il più formidabile venditore di tappeti della storia della Repubblica il minimo che ti possa capitare è di dover ingollare qualche tappeto a caro prezzo.

Roberto Petracca 20.08.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti. Mi sono iscritto da poco al blog di Grillo, ogni tanto leggo i posts e mi "diverto" da morire nel vedere confermati molti dei miei piccoli pensieri di modesto cittadino, che non ha più punti di riferimento politici e sociali. Sono di destra, mi piacciono le idee della destra, ma oggi tutto si è perso nel bailamme degli interessi personali. Questi sono i politici, i ns. "dipendenti", come li chiama Grillo, che ci DOVREBBERO governare.
L'indulto, questo fiore all'occhiello di cui la sinistra si vuole fregiare, mi sembra un'enorme CAVOLATA, che non fa che peggiorare la già critica situazione sociale italiana ed incentiva i "puliti" a provare qualche nuova emozione!!!
Non ho letto di nessuno che abbia menzionato i "lavori socialmente utili". Visto che questi "soggetti per bene" vengono comunque pagati, in carcere o fuori che siano, visto che tanti Comuni hanno strade, aiuole, rotonde, campi sportivi, centri storici, spiagge da pulire, per un migliore aspetto del luogo stesso, se uno più uno mi da' due!?! Chi commette reato va punito, piccolo o grande che sia, la legge parla chiaro: sono le interpretazioni che spaventano (sono stanco di sentire di favori concessi ai potenti od ai loro amici!). Caro Fassino, consiglio a Lei e a tutti i politicanti italiani (di qualsiasi colore o tendenza siano) di farsi un enorme ESAME DI COSCIENZA e di smetterla di fregiarsi di meriti ipocriti e falsi, solo per aver concesso qualche piccolo vantaggio economico a statali e pensionati. Inoltre complimenti per aver abbreviato i termini per l'italianizzazione degli stranieri, invece di incentivare i giovani e le famiglie italiane a salvare l'ITALIANITA'! Viva l'Italia!

Franco Gabbiai 20.08.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Capisco il disappunto di molti utenti, ma l'indulto non è da bocciare per il suo contenuto.

Voglio dire, se tralasciamo alcuni non insignificanti particolari, sarebbe una buona modifica del codice penale..a mio modo di vedere.

Resta il fatto che si tratta di un provvedimento una tantum, il che mi pare scorretto nei confronti dei futuri carcerati.

p.s. mi è venuta in mente ora..ma la legge sul conflitto di interessi!? Grillo, ecco un'altra proposta per il prossimo post (sempre che qualcuno la legga)

www.alterablog.splinder.com

Marco Giammari 20.08.06 01:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Si sente ripetere: "Attraverso la grazia il Governo ha creduto di economizzare e rendere più vivibile le carceri. Risparmio originale ed assurdo: i "poveri" premiati dall'indulto avranno una paga mensile di oltre 400 Euro e 1000€ ai datori di lavoro. Carcerati ben pagati per aver avuto il coraggio di infrangere le leggi! Chi si deve vergognare se queste spese sono superiori a quelle di ogni lavoratore precario? E' giusto che queste retribuzioni sfiorano quelle conferite ad un impiegato del pubblico impiego; impiegato che ha passato 40 anni di encomiabile lavoro? Semplice superficialità, ottusità politica, o cos'altro?


Non siamo bambini dell'asilo.

Abbiamo anche noi una testa per ragionare....

e la useremo alle prossime elezioni.....

Mi vergogmno di aver contribuito all'elezione di questa maggioranza....


....IL MALE MINORE????!!!??.....

Marta Maria Guerini 19.08.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

complimenti per la schifezza che avete fatto!!!!!!
auguro a tutti voi di pentirvi sulla vostra pelle di quello che avete fatto.....
(ma questo succederà difficilmente con le scorte che vi paghiamo)
usate le carceri vuote che ci sono, coglioni!!!!!
o.benacci

oscare benacci 18.08.06 21:34| 
 |
Rispondi al commento

La polizia, pagata DA NOI, lavora spesso in condizioni sfavorevoli per individuare ed assicurare alla giustizia i criminali. Per cosa? Perchè poi siano lasciati liberi di delinquere?
E di danneggiare gli stessi cittadini onesti che hanno pagato le forze dell'ordine e il sistema giudiziario perchè i delinquenti fossero condannati in base alle leggi di questo Paese?
Per aggiungere ulteriore amarezza, ho letto da qualche parte che coloro che beneficiano dell'indulto hanno diritto ad un contributo mensile a fondo perduto di circa 500€/mese per un anno, e che le aziende che li dovessero assumere godrebbero di risparmi fiscali per 1000€/mese. Ora, vi pare giusto pagare perchè questi siano arrestati e poi pagare perchè vivano sereni in libertà?!? Perchè un giovane disoccupato onesto deve morire di fame mentre un delinquente deve essere mantenuto con i nostri soldi?!? Perchè un'azienda deve essere incentivata ad assumere un delinquente piuttosto che un giovane onesto?
Se le carceri non bastano, se ne costruiscano di nuove!! Per questo mi va benissimo che siano usati i miei soldi, non per mantenere in libertà ladri, truffatori e assassini!!!
Lo stato cerca da lungo tempo di vendere le ex-proprietà di boss mafiosi arrestati; nessuno le vuole comprare... trasformiamole in carceri!!

MFEMFEM MFEMFEM 18.08.06 20:37| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni sui giornali i titoloni citano continuamente la possibilità quasi certa che i grandi truffatori dell'economia italiana possano vedere le loro pene diminuite...ma subito dopo si parla di nuovi controlli fiscali per gli evasori, e di 8 anni per rimetterci in sesto con l'economia....mi sembra un controsenso ridicolo anche se è sempre il solito:se rubo-truffo molto me la cavo e sono un gran furbone degno di ammirazione e perdono (magari vado ad ingrassare le fila della grande famiglia italiana!),se rubo per fame o per protesta addio libertà e possibilità di reinserimento sociale.Mi sento moooolto presa per il c..o.E malgrado in tanti,anche se diversamente siamo stanchi,mi sento molto impotente.
Ahi che brutta italianità.

simonetta pinna 18.08.06 20:16| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti, ho letto qualche commento sul tema "indulto" e mi pare di capire che la maggioranza di chi scrive sia, come me, profondamente delusa e disgustata dal comportamento sfacciato dei politici.
Mi chiedo quindi che cosa dobbiamo fare noi, elettori, gente per bene, lavoratori, padri, madri, insomma cittadini (non sudditi) per far si che le cose cambino!
E' mai possibile che si tollerino, senza reagire, questi continui sopprusi?! E'davvero così difficile riunire tutti coloro che credono nella moralità, nel rispetto degli altri, nell'onestà, nell'ETICA?!
Io chiedo aiuto a tutte le persone che ancora posseggono il senso della decenza affinchè lottino per non lasciare che parole come queste assumano un significato puerile, sterile ed inutile.

Gianluca Mingardi 18.08.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Faccio qualche precisazione:

1) E' notevole il fatto che tra i reati non beneficiati dall'indulto manchi il reato di omicidio. Se guardate bene c'è il reato di strage (l'omicidio si chiama strage quando i morti sono piu di tre)..ma l'omicidio è incluso nella lista dei reati favoriti dall'indulto.

2) La produzione e l'uso di droghe sono sullo stesso livello. Infatti nessuno dei due reati beneficierà dello sconto sulla pena, il che mi pare strano visto che da quando è in vigore la nuova legge i reati sono aumentati sensibilmente.

..per ora non mi viene in mente nient'altro..anzi, meglio che rilegga il tutto..magari ho letto male, potrei aver detto fesserie :)

www.alterablog.splinder.com

Marco Giammari 18.08.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

e) per i reati per i quali ricorre la circostanza aggravante di cui all'articolo 3 del decreto-legge 26 aprile 1993, n. 122, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 giugno 1993, n. 205.
3. Il beneficio dell'indulto e' revocato di diritto se chi ne ha usufruito commette, entro cinque anni dalla data di entrata in vigore della presente legge, un delitto non colposo per il quale riporti condanna a pena detentiva non inferiore a due anni.
4. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

----------
Fine. Per correttezza lascio il link della fonte, anche se il documento si può trovare ovunque.

www.filodiritto.com

----------
www.alterablog.splinder.com

Marco Giammari 18.08.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento

21) 609-quater (atti sessuali con minorenne);
22) 609-quinquies (corruzione di minorenne);
23) 609-octies (violenza sessuale di gruppo);
24) 630 (sequestro di persona a scopo di estorsione), commi primo, secondo e terzo;
25) 644 (usura);
26) 648-bis (riciclaggio), limitatamente all'ipotesi che la sostituzione riguardi denaro, beni o altre utilità provenienti dal delitto di sequestro di persona a scopo di estorsione o dai delitti concernenti la produzione o il traffico di sostanze stupefacenti o psicotrope;
b) per i delitti riguardanti la produzione, il traffico e la detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope, di cui all'articolo 73 del testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, e successive modificazioni, aggravati ai sensi dell'articolo 80, comma 1, lettera a), e comma 2, del medesimo testo unico, nonché per il delitto di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope di cui all'articolo 74 del citato testo unico, in tutte le ipotesi previste dai commi 1, 4 e 5 del medesimo articolo 74;
c) per i reati per i quali ricorre la circostanza aggravante di cui all'articolo 1 del decreto-legge 15 dicembre 1979, n. 625, convertito, con modificazioni, da1la legge 6 febbraio 1980, n. 15, e successive modificazioni;

..mi correggo, tre parti.


Hai ragione, pubblico il testo per chi non l'ha letto. In due parti.


Art. 1.
1. E' concesso indulto, per tutti i reati commessi fino a tutto il 2 maggio 2006, nella misura non superiore a tre anni per le pene detentive e non superiore a 10.000 euro per quelle pecuniarie sole o congiunte a pene detentive. Non si applicano le esclusioni di cui all'ultimo comma dell'articolo 151 del codice penale.
2. L'indulto non si applica:
a) per i delitti previsti dai seguenti articoli del codice penale:
1) 270 (associazioni sovversive), primo comma;
2) 270-bis (associazioni con finalità di terrorismo anche internazionale o di eversione dell'ordine democratico);
3) 270-quater (arruolamento con finalità di terrorismo anche internazionale);
4) 270-quinquies (addestramento ad attività con finalità di terrorismo anche internazionale);
5) 280 (attentato per finalità terroristiche o di eversione);
6) 280-bis (atto di terrorismo con ordigni micidiali o esplosivi);
7) 285 (devastazione, saccheggio e strage);
8) 289-bis (sequestro di persona a scopo di terrorismo o di eversione);
9) 306 (banda armata);
10) 416, sesto comma (associazione per delinquere finalizzata alla commissione dei delitti di cui agli articoli 600, 601 e 602 del codice penale);
11) 416-bis (associazione di tipo mafioso);
12) 422 (strage);
13) 600 (riduzione o mantenimento in schiavitù o in servitù);
14) 600-bis (prostituzione minorile);
15) 600-ter (pornografia minorile), anche nell'ipotesi prevista dall'articolo 600-quater.1 del codice penale;
16) 600-quater (detenzione di materiale pornografico), anche nell'ipotesi prevista dall'articolo 600-quater.1 del codice penale, sempre che il delitto sia aggravato ai sensi del secondo comma del medesimo articolo 600-quater;
17) 600-quinquies (iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile);
18) 601 (tratta di persone);
19) 602 (acquisto e alienazione di schiavi);
20) 609-bis (violenza sessuale);

Marco Giammari 18.08.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento

C'e' solo un modo per criticare l' indulto varato dal centro-sinistra. Conoscerne il testo. E poi pensate al precedente guardasigilli, e consolatevi. Comunque!!!! Un caro saluto

Francesco Manfredi 18.08.06 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna all'indulto. VERGOGNA FASSINO. Mettere in libertà tanti criminali non capisco come sia vista come soluzione invece di costruire un nuovo carcere. Inoltre:
Non ci sono piani di reinserimento per queste persone
Gli extracomunitari usciti da galera non possono essere rimpatriati
Mastella deve andare a casa!!!! E' insostenibile sentirlo parlare.
Che esempio diamo; possiamo commettere rapine, truffe e persino OMICIDI ma non pagheremo per questo: dopo tempi processuali interminabili ci sarà qualcuno che ci perdonerà, rimettendoci in libertà ai danni della società che sta "fuori".
Ma è chiaro provvedimenti come questo mi fanno capire la forte volontà politica ad INSABBIARE, SMINUIRE, SORVOLARE fino a che le cose non vengono dimenticate......... e poi via con la prossima schifezza
Ciao a tutti

Marco Misurelli 18.08.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Non conosco i tempi necessari per cambiare il Codice Penale (se tu ne sai qualcosa, ti prego di informarmi) ma penso che la giustizia in questo caso sia più importante.

Tu hai ragione, Giuseppe, ma può essere questa una ragione valida per permettere un'ingiustizia del genere? Sia chiaro, non parlo solo dei reati di corruzione, ma in generale: perchè devono beneficiare solo gli attuali carcerati di un provvedimento che, a parte alcune mancanze, giustamente potrebbe favorire la condizione di migliaia di detenuti?

Insomma dov'è la logica? Intendono forse fare un indulto ogni tre anni?

Tra l'altro, una cosa non esclude l'altra. Posso capire, sforzandomi, che fosse un'azione da compiere in tempi stretti. Ma se, parallelamente all'indulto, non si modifica il codice penale, quella che poteva essere un'ottima riforma diventa solo uno squallido favore.

Mah..non mi resta che continuare imperterrito la mia piccola pubblicità :)

www.alterablog.splinder.com

Marco Giammari 18.08.06 01:27| 
 |
Rispondi al commento

Fassino dice :

Al 31 dicembre 2005 il numero dei detenuti era pari a 59.523 unità in un sistema carcerario fatto per ospitarne 35.000. Nel 2001 erano 43.000.

e al 31 dicembre 2006 quanti ce ne saranno, visto che appena usciti non fanno altro che cercare di tornare indietro? vedi, per esempio:

http://canali.libero.it/affaritaliani/milano/indultomilano1708.html

non sarebbe meglio costruire altre carceri e dare lavoro invece che spendere 150 milioni al mese per il Libano?

150 MILIONI EURO AL MESE. Il che significa che, se resteremo un anno, pagheremo 1 MILIARDO E 800 milioni EURO, e come vanno le cose facilmente più di 2 MILIARDI € all'anno!!!!

c'é qualcuno che ci possa spiegare che vantaggio abbiamo ad andare in Libano e quale svantaggio avremmo se non ci andassimo?

io non capisco...

Andrea Lisi 17.08.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento

A Marco Giammari

Marco hai ragione.....ma conosci i tempi per modificare il Codice penale? E...nel frattempo cosa si fa? si resta in attesa? Meglio agire e subito su diversi fronti.....dobbiamo solo avere la forza ed il coraggio di restare cinque anni ed altri cinque...... e così via.

Giuseppe Mazzei 17.08.06 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Marco Giammari

Marco hai ragione.....ma conosci i tempi per modificare il Codice penale? E...nel frattempo cosa si fa? si resta in attesa? Meglio agire e subito su diversi fronti.....dobbiamo solo avere la forza ed il coraggio di restare cinque anche ed altri cinque e così via.

Giuseppe Mazzei 17.08.06 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Avete già detto tutto voi, ma vorrei aggiungere una piccola provocazione. Anzi, vorrei farla di persona al Signor Fassino (politico che stimo e che ascolto molto volentieri).

Se l'insostenibile situazione delle carceri italiane, perchè è così, insostenibile, vi sta tanto a cuore, come mai non avete modificato il Codice Penale a favore dei reati minori?

Perchè invece di correggere le pene, forse non incivili ma sicuramente pesanti, avete messo su questa trattativa trasformista in perfetto stile italiano?

Vorrei inoltre ricordare due cose:

1) Siete la maggioranza, vi dovete comportare da maggioranza. Senza accettare i ricatti del CentroDestra.

2) Siete il CentroSinistra, non il CentroCentrista. Se avete paura di non raggiungere la maggioranza, forse dovreste tener conto anche della Sinistra, e dell'elettorato di sinistra.

Ma questi sono commenti Off Topic, che poco hanno a che vedere con la questione.
Quindi, vi rinnovo la domanda: perchè, invece di fare l'indulto, non avete modificato il Codice Penale?

Marco Giammari 17.08.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Salve!!
Mi chiamo Giuseppe e scrivo per chiederLe informazioni riguardo l'indulto. Si dice che l'indulto risulta essere un provvedimento che si rende oggi necessario per il constatato fallimento dello strumento penale, sia nella fase cognitiva che in quella esecutiva e per la "inutile" crescita della popolazione carceraria. Mi chiedo, ma invece di aprire le porte a causa di tali inefficienze non sarebbe più opportuno, anche nel rispetto del singolo cittadino lavoratore, che si intervenisse al fine di ottimizzare il sistema giuridico e le strutture carcerarie?
Si dice che non ci sono soldi per intervenire e non si pensa allo sperpero di denaro pubblico e al rispetto dei costi sia economici che non, sostenuti per far in modo che il tasso di delinquenza diminuisse.
Inoltre non credo che la disumanità a cui Lei si riferisce sia talmente significativa da compromettere la già tanto compromessa sicurezza degli onesti cittadini.
Tanto a voi tutti cosa importa siete talmente attratti dalla comodità delle vostre poltrone e dal potere a voi concesso che degli equilibri che si spostano non ne sentite neanche il marcio!! Tanto a voi cosa importa!!
Abbastanza sfiduciato dell'intero sistema politico e augurandomi in una Sua risposta colgo l'occasione per salutarLa.
Marino Giuseppe

giuseppe marino 17.08.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

E se da oggi parenti ed amici di chi delinque, per mera solidarietà, decidessero di delinquere a loro volta, procurando un ulteriore intasamento nelle patrie galere?
Si creerebbero automaticamente le condizioni per un nuovo indulto?
Più serio depenalizzare i reati minori.
A questo punto si comincia con i reati più gravi........................ complimenti al governo per la " bella pinsata ".

enzo la rosa 17.08.06 09:18| 
 |
Rispondi al commento

DALLA PADELLA ALLA ...MASTELLA!
Mi scuso per l'irriverenza al Ministro ma mi sono offesa per le sue spiegazioni all'indulto. Voleva concederlo? bene! ma non venga a dirmi che lo ha fatto per la Polizia Penitenziaria: negli Uffici si sta lavorando senza sosta e c'è carenza di personale.
Non venga a dirmi che lo ha fatto per risparmiare: in Africa il reddito pro capite è di 20 € al mese, se glieli mandiamo risparmiamo dai 110 ai 200 € al giorno. Fatto il conto?
Senza contare che il povero emigrante lo lasciamo vivere nel suo ambiente. Quanto costa l'amore della famiglia?
E tutti i morti in mare e nel viaggio, quanto costano?
Poi per vuotare (e non riempire) le carceri basta ridisegnare la Bossi-Fini. Un immigrato senza permesso di soggiorno non è un criminale, lo diventa dopo aver commesso un reato. Pertanto è sufficiente riaccompagnarlo alla frontiera dopo averlo soccorso: escono (e/o non entrano) 4.500 persone all'anno che in tre anni (quelli concessi) fanno 13.500.
Un clandestino può essere imprigionato tre volte, affronta tre processi prima di essere espulso, con lavoro per tribunali e polizia penitenziaria che lo deve anche scortare (occorrono tre poliziotti per accompagnare un detenuto in tribunale con il mezzo blindato). Solo di carta e inchiostro necessari a corredare tutto l'iter burocratico ci costa molto di più di 20 €.
Il detenuto definitivo, con 6 mesi di buona condotta ottiene 45 giorni di liberazione anticipata. Se viene scarcerato e ripreso per nuovo reato, quei 45 giorni non li ha potuti ottenere, quindi alla fine anziché 3 anni in meno... fa 45 giorni in più.
Il meritevole,che sta per ottenere un lavoro all'esterno, uscendo in anticipo lo perde.
Meglio ricorrere al lavoro socialmente utile per certi reati commessi da incensurati e giovani; una volta commesso il reato bisogna scontare la pena comminata, altrimenti si perde il senso etico della stessa e quindi la fiducia nelle Istituzioni: che Italiani saremmo senza fiducia nel nostro Stato?

Patrizia Mascarucci 17.08.06 08:39| 
 |
Rispondi al commento

FASSINO e i Suoi dati (VERGOGNA)

Al 31 dicembre 2005 il numero dei detenuti era pari a 59.523 unità in un sistema carcerario fatto per ospitarne 35.000. Nel 2001 erano 43.000.

OGNI COMMENTO E’ UNUTILE BASTA L’ENUNCIAZIONE DI UN DATO E IL SUO RAFFRONTO, PER CAPIRE CHE SONO, IN BUONA PARTE, SCUSE DI CHI NON SI SA NEMMENO RENDERSI CONTO, SPERO IN BUONA FEDE, DEL SIGNIFICATO DEI NUMERI CHE INDICA.
NEL 2005 su una popolazione d
i 60.000.000 di ITALIANI, anche togliendo vecchi e bambini, solo per i reati della sfera degli stupefacenti 15.917 NUOVI INGRESSI in carcere.
NEL 2005 su una popolazione di STRANIERI, anche fossero, 5.000.000, anche togliendo vecchi e bambini , solo per i reati della sfera degli stupefacenti 10.144 NUOVI INGRESSI in carcere, cosa centra la legge Bossi fini, essa vale tanto per gli italiani quanto per gli stranieri.
La realtà è che GLI STRANIERI a causa delle nostre INDECISIONI per effettuare veloci rimpatri, E PRETESTUOSI PIETISMI, non hanno altra scelta, per vivere sul nostro territorio, che DELINQUERE IN GRANDE QUANTITA' RISPETTO ALLA PRESENZA SUL TERRITORIO STESSO, intasando così, le nostre galere insufficienti, certo anche per gli italiani, come i POSTI DI LAVORO, LE CASE e UNA ADEGUATA ASSISTENZA SOCIALE.

Signori lascio a voi rilevare che se le % sono queste anche per altri reati, l’onorevole FASSINO END COMPANI, HANNO BEN ALTRE SOLUZIONI IN MANO PER RISOLVERE IL PROBLEMA DELLE CARCERI, e non solo, magari senza addossare responsabilità ad altri, è sufficiente cessare ogni tolleranza con gli stranieri abusivi sul nostro territorio, mandateli tutti a casa, meno ovviamente quelli che hanno i documenti in regola, e che come gli italiani onesti lavorano, e cercano di cavarsela con questo stato che fa più chiacchiere e accuse sia a destra CHE a sinistra più che fatti concreti.

Credo di non essere presuntuoso affermando di non essere l’unico ad averne abbastanza di tante, troppe, chiacchiere Grazie ,

Francesco.


f.marletta 16.08.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Considerazione :

Una volta i sindacati per una cosa come questa si sarebbero stracciati le vesti in piazza in mezzo ad una moltitudine di lavoratori inferociti e indignati per la grave lesione dei loro diritti alla tutela della sicurezza sul posto di lavoro, che sicuramente non si ottiene graziando i colpevoli dei reati contro la sicurezza, con l'indulto, poverini,.

Dove sono le maree dei lavoratori, dove sono le bandiere della collettività operaia, dove sono i rappresentanti di voi tutti che tacete.

Ve lo dico io dove sono, a contare i soldini che alla fine del mese intascano come parlamentari e di più, dopo aver lasciato il duro impegno sindacale, che adesso i loro successori, in attesa di futuri radiosi, compiono in giacca e cravatta, giammai nelle accaldate piazze della nostra Italia ora in vacanza, piena di stranieri che fanno, dicono il lavoro che voi non volete più fare e che loro, sì, si meritano attenzione dal nostro Stato, e non per colpa di loro poveri emigranti, ma per motivi noti solo ai capi, che a moltissimi di noi sfuggono.
Perchè quindi lamentarsi, ognuno ha quel che si merita, io non sono certo che vi meritiate, o
che ci meritiamo, questo ma questo e quel che ci danno, starebbe a noi cambiarlo.

Lo farete, lo faremo si vedrà, ciao

Francesco

f.marletta 09.08.06 03:33 |

f.marletta 16.08.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Sei sempre stato un grande ma oggi voglio segnalarti un"pazzo italiano" che sta attraversando gli stati uniti in bicicletta , da solo:
http://web.mac.com/pmapartnership/iWeb/ARideAcrossAmerica/Home.html

Ciao e grazie per l'attenzione

mario moletti 16.08.06 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Al Capone for President

Complimenti vivissimi all'ideatore di questa proposta !

Niente di più adatto per la nostra amata Italia.

Rosalinda Maggenti

rosalinda maggenti 16.08.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

cari centrosinistri, ormai non fregate piu' nessuno. siete speculari all'opposizione, ma meno "palluti".
vi siete presi mastella, lunga mano di chissacchi'!!! ed ora allargate verso i "casini". non rappresentate piu' chi vi ha votato. tornatevene a casa o mettetevi a lavorare seriamente.
un giorno la gente capira' e sarete finiti. un terzo polo dei valori veri costituzionali vi sommergera'.

ale g 16.08.06 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di cuore a chi a SESTRI PONENTE ha paralizzato completamente il traffico facendo le strisce gialle per gli autobus (che non ci sono mai) Ora per attraversare SESTRI P. ci vuole più di mezz'ora e rideremo a settembre con le scuole.
Grazie per avere aumentato lo smog di 1000 macchine ferme in coda (l'importante è sborsare 20 euro per il bollino CHIQUITA)Forse chi ha avuto questa idea pensava alla CALIFORNIA DOVE ESISTONO SPAZI IMMENSI! Grazie SINDACO grazie ASSESSORE AL TRAFFICO...

PIETRO GRAFFIGNA 16.08.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indulto ai criminali, insulto agli italiani onesti

Penso che questa sia stata la legge più vergognosa mai approvata in parlamento almeno dell'ultimo decennio.
Con questa legge misapprovata da tutti gli italiani onesti, che sono tanti, hanno perso un bel pò di punti.
Adesso c'è da aspettarsi che ci da daranno qualche contentino per recuperare favore. Un vero schifo.

Massimo La Mantia 16.08.06 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Perche' ci ostiniamo a non vedere la coerenza del centro sinistra??Nel programma elettorale la sinistra nel mezzo della ola dei suoi elettori tuonava contro le leggi ad personam del governo di centro destra e altre che ad elencarle si perde solo tempo!Ebbene in pochissimo tempo con una celerita' sonosciuta ai nostri uomini di governo ha mantenuto le promesse:ha esteso in modo umanitario la salva Previti a tutto il parlamento e pazienza se cosi' facendo fara' uscire stupratori, spacciatori, assassini, ladri e quant'altro,l'importante e' che non entri nessuno dei loro.Volete cosi' per sfizio andare a controllare quanti sono gli indagati,in attesa di giudizio o gia' giudicati e condannati che occupano gli scranni del parlamento?Ricordatevene alle prossime elezioni!!!!

manueddu claudio 16.08.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Indulto = Incitamento reati
Condono = Incitamento all'abusivismo

Marco Me 16.08.06 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai letto così tante idiozie in una volta sola.
Per risolvere il problema dell'invivibilità nelle carceri italiane è stato deciso l'indulto? Questa è istigazione a delinquere.
Perchè invece non limitiamo l'entrata di migliaia di immigrati visto che non c'è posto nè lavoro nemmeno per gli italiani?
Non sono razzista ma credo che prima di dare ospitalità a persone che pretendono di avere tutto (e lo ottengono) in un paese a loro straniero (compresa l'eliminazione della croce nelle scuole italiane), bisognerebbe dare spazio e diritti a coloro che pagano regolarmente le tasse da una vita.
Invece di scontare la pena ai carcerati liberando migliaia di colpevoli pronti a delinquere di nuovo, non sarebbe stato più semplice e giusto aprire tutte quelle carceri in disuso? Si sarebbero creati tanti posti di lavoro!

perri stefania 16.08.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non ho più dubbi...con questa scelta dell'indulto il centro-sinistra è venuto meno alla sua funzione..ha deluso tutti i CITTADINI..di destra, di centro e di sinistra.. credo che tutta questa gente non potrà mai più legittimamente lamentarsi di Berlusconi e C. (a cui io sono sempre stato contrario) semplicemente perché è fatta della stessa identica PASTA!!!!

Alessandro Spinelli 16.08.06 09:41| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,
scusa la mia ignoranza ma non riesco a capie una cosa, abito a la Spezia e come milioni d'italiani almeno una due volte a settimana devo fare benzina; non ho la macchina ma mi sono concesso il lusso di uno scooter perchè ero convinto che fosse il mezzo di locomozione più economico (siamo liguri); quello che non capisco è:
- perche il prezzo della super senza piombo varia da distributore a distributore?
- perchè la stessa benzina che a Spezia pago 1.449 euro al litro a Livorno la pago 1.389?
- non sarebbe meglio se avesse un prezzo imposto-politico-chiamiamolocomevogliamo in modo tale che un poveraccio che fa benzina tanto a Palermo quanto a Trento paghi la stessa cifra?
La mia sarà sicuramente una domanda scema ma visto che un giorno si e uno no devo mettere 10 euro di benzina e un giorno si e uno no mi devo inc....re perchè ne metto sempre meno vorrei sapere perchè c'è qualche italiano come me che s'inc...a un po' meno
Ti ringrazio e complimenti per il tuo blog

mirco vignali 16.08.06 07:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, cari amici,
sono 800 milioni le persone, da un emisfero all'altro, che soffrono di fame, ma la malnutrizione riguarda un numero ben superiore: oltre 2 miliardi. Nel corno d'Africa, cuore della disperazione, l'80% della popolazione soffre di gravi malattie legate alla scarsità di cibo. 25000, prevalentemente bambini, muoiono ogni giorno di fame nel mondo. Essi in gran parte non superano il sesto anno di vita. Che strana, drammatica e silenziosa guerra si combatte anche oggi con vittime che non appaiono sui telegiornali dei paesi industrializzati!
Eppure le conferenze della FAO vengono tenute, proprio come a Giacarta, ma in esse di cosa si parla? Naturalmente di libero mercato, di riforme appoggiate dai colossi della distribuzione agroalimentare. Gli USA ultraliberisti hanno chiesto che la FAO divenga una sorta di agenzia di dati e statistiche. Giappone, Australia, Nuova Zelanda, Filippine, Malaysia auspicano migliori normative sugli standard dei prodotti alimentari. Chiedono cioè che la FAO si limiti a svolgere un compito di certificazione tecnica della produzione. Ogni anno la piaga della fame è sempre aumenta.
Un dato importante resta assolutamente bandito dalle grandi conferenze e dalle omelie dei finti buonisti. Avete mai letto un'enciclica contro un hamburger o un brasato di manzo? Gli allevatori utilizzano cereali e foraggi per alimentare gli animali da macellazione, a discapito dei disgraziati del terzo, quarto, quinto o altro mondo.
Ogni terreno arabile viene oggi sfruttato per cereali ad uso zootecnico piuttosto che per quelli destinati all'alimentazione umana. I ricchi del pianeta consumano carne bovina e suina, pollame e altri di tipi di bestiame, tutti cresciuti con foraggio, mentre i diseredati crepano di fame.
Noi stiamo appollaiati all’apice della catena alimentare e ci nutriamo di animali che a loro volta sottraggono risorse a chi non sta neppure alla base della piramide, ma letteralmente sotto terra.Buona vita Angelo Bona

Angelo Bona 16.08.06 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Quando Fassino era all'opposizione diceva che i vari condoni (edilizio o fiscale) erano uno scandalo.
Secondo me è molto più grave condonare una rapina o un omicidio.

Alessandro Sironi 15.08.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

sono un poliziotto, ho lavorato per meta' degli ultimi cinque anni inutilmente!
vi informo che per uno spinello fumato non si va in carcere e che chi va' in carcere nn ci va perchè ha rubato una mela.
un po' di tempo fa, c'e' gia' stato un indultino che ha sospeso tutte le pene fino a tre anni di reclusione.
Esempio: la Polizia prende un ladro che ruba le auto, sicuramente lo prende dopo che ha rubato una decina di auto (se siamo bravi), facciamo un processo, il delinquente viene condannato, ma alla prima c'e' la condizionale.
se torna a rubare, dopo altre 10 auto, lo prendiamo e facciamo un altro processo.... pena sospesa per l'indultino.
dopo un po' lo prendiamo di nuovo ma nn possiamo arrestarlo ne processarlo subito perche' nn c'e' flagranza di reato ... il processo si fara' con il delinquente a piede libero.
Arriva il processo, il delinquente nn si presenta naturalmente. tot anni con la condizionale.
ora il delinquente va' cercato e incarcerato.
Passa un paio di anni e arriva l'indulto.
morale della favola il nostro delinquente avrà rubato tante macchine e sarà stato in carcere solo qualche notte
soluzione
facciamo piu' carceri

eli poliziotto 15.08.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevo un sogno....
...un sogno seguito ed inseguito per molto tempo e posso dire di essere arrivato lì a sfiorarlo, sentirlo quasi accarezzarlo ma ad un certo punto...boom..il buio!!
Dirai il destino ma il destino voleva o doveva colpire qualcuno per cui se non fossi stato io sarebbe stato qualcun altro e allora cos’è? cos’è che fa scattare quell’input per cui un tipo ti punta una pistola addosso e...e tutto quello per cui hai sempre vissuto finisce lì di colpo.
Il prete al mio funerale diceva che sono qui perché Cristo mi ha voluto a sé, per svolgere un ruolo accanto a lui ma non è questo che volevo, non è questo che ho chiesto e soprattutto non è questo che faccio, credo più che altro che il prete l’abbia detto per far soffrire meno chi mi ha voluto veramente bene ma sono sicuro che neanche lui era convinto di quel che diceva.
Qui l’unica cosa che faccio è osservare, osservare quel mondo che si batte affinchè colui che mi ha impedito di continuare ad esercitare quel diritto che mi era stato donato alla nascita non soffra nelle carceri e che sconti pene più umane.
Guardandolo da qui ormai sono contento di non fare più parte di un mondo in cui non c’è posto per chi si comporta onestamente e per il quale la ragione è di chi vi rimane il torto è e sarà sempre di chi se ne va……

"Tratto da uno scritto sulla pena di morte decisamente applicabile anche all'indulto"

Destra e Sinistra dovreste vergognarvi!!!

Daniel Cascio Commentatore in marcia al V2day 15.08.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera Piero Fassino,
ho letto una sua risposta ad una domanda sul blog di Beppe Grillo:
http://www.beppegrillo.it/2006/08/lindulto_second.html; anche se pare sia la stessa usata per rispondere a domande inerenti all'indulto.
Pur non condividendo il "graziare" qualcuno che ha sbagliato (si puo far perdonare quando rientra nella socità una volta scontata la pena), comprendo benissimo la sua lettera augurandomi che sia anche il suo modo di pensare e non una rispsota costruita sulle circostanze.
Ma c'é una grossa controindicazione nel suo modo di pensare, nella rispsota scrive: "Per i reati finanziari, di corruzione e contro la pubblica
amministrazione i processi proseguono, restano immutate le responsabilità, le condanne, i reati non si cancellano e, soprattutto resta ferma l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, restano ferme le pene accessorie anche
temporanee." Quindi la domanda sorge spontanea: perché nel parlamento ci sono ben 25 parlamentari condannati in via definitiva se invece Lei dice che devono stare fuori dalle amministrazioni?
http://www.beppegrillo.it/2006/07/i_magnifici_ott.html
Lo Sa vero che un cittadino qualsiasi che è stato condannato per un qualsiasi motivo, non può neanche parteciapre ad un concorso pubblico? Le pare corretta questa discriminazione?
Spero che pensi di eliminare i dal parlamento i condannati e non di far ammettere ai concorsi i condannati per salvare la "poltrona" ai sui colleghi.
Per il nostro paese non sarebbe certamente né uno scandolo né una novità.

Per non cascare di nuovo in un indulto o amnistia, basta riscrivele in "volgare" il nostro sitema giuridico, significherebbe eliminare il 70% di
leggi uguali create per salvaguardare i soliti "pochi prediletti", e farle applicare in modo da rispettare il sano principio "la legge è uguale per tutti"!

Buone vacanze a Lei che si può permettere di passarle su spiagge non urbanizatte mentre io per ao a meno di 4mtq di superfice, devo pagare.

Danilo Marcucci

Danilo Marcucci 14.08.06 23:25| 
 |
Rispondi al commento

nel programma del centrosinistra c'è scritto che questo governo non avrebbe mai fatto condoni...
questo a mio avviso è un condono...
come al solito a rimetterci sono le persone oneste, adesso non so piu' chi votare la prossima volta

roberto calledda 14.08.06 22:26| 
 |
Rispondi al commento

nel programma elettorale era scritto che questo governo non avrebbe mai fatto condoni...

roberto calledda 14.08.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

E bravo Fassino.
Puntiamo su di loro che se ne intendono di come và la vita. Noi giovani invece no, abbiamo ancora tanto da imparare vero? Ma possibile che parli solo di come la destra ha gestito male il paese nella scorsa legislazione? Basta, ci hai rotto il c...zo tu e l'atro, Rutelli, che sembra un disco registrato. Pupazzi!!! Una persona fa uno sbaglio, và dentro, e ci rimane quanto ci deve restare. La sua condanna è ingiusta, è troppo pesante? Problemi suoi, la vita è ingiusta ma và affrontata, tutto si paga fino all'ultimo. Tra questa vostra mossa e i condoni non vedo sinceramente molta differenza, ditelo che vi costava troppo tutta quella gente in carcere, e che a voi non vi toccheranno mai, con le scorte che avete addosso.
Ciao ragazzi.

Alessandro Parena 14.08.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento

onorevole Fassino ...l'avete fatta Grossa e chi vi aveva votato non ve lo aveva chiesto.Ci avete ignorati e di questo subirete le conseguenze e saranno pesanti ( purtroppo anche per noi ).
Grazie !!Se questo è solo l'inizio siamo pentiti di quello che abbiamo contribuito a fare quel 10 aprile ...
Un po' di vergogna ? No , eh ....

Roberto Nisi 14.08.06 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Se mio figlio fumasse uno spinello dovrebbe essere punito, se rubasse anche solo una caramella dovrebbe essere punito, se scaricasse musica dovrebbe essere punito, se manifestasse violentemente in un qualche corteo rosso dovrebbe essere punito! Sicuramente non sarei felice della sua punizione(anche del suo reato naturalmente), ma la giustizia deve essere giustizia e uguale per tutti(dovrebbere cambiare le pene)! L' affetto non deve bloccare tutto!

Pesenti Andrea 14.08.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luigi, con tutto il rispetto, al posto di scrivere cose a sproposito e far andare le mani e il cervello solo perchè ce le hai, prima di attaccare la mia opinione prova a farti una piccola ricerca su internet o andare un pò a scoprire il mondo o a parlare con la gente non solo per messaggi o e-mail. Quando ne saprai di più sui carceri esteri potrai dire qualcosa di sensato! Fiero di non aver votato questo schifo di governo rosso!! Andrea

Pesenti Andrea 14.08.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento

...sorpreso di come siamo tutti ben informati sullo stato delle carceri, addirittura su quello delle carceri straniere (...cinesi poi!): ma siete tutti ex-detenuti (o magari siete ancora dentro)?!
Fortuna che allora ci siete voi a parlare di "punizione" e "rieducazione"!
Vi prego, perfetti padri e madri di famiglia, mandatemi una mail appena il vostro onesto, maturo e diligentissimo figlio viene beccato a commettere un reato "gravissimo" quale scaricare musica gratis o fumare uno spinello (o peggio manifestare in piazza, bu!) e magari viene messo dentro una comodissima cella con TV (wow che svago!): sono proprio curioso di ri-leggere della vostra ansia di "punire".

baci a tutti,

ps: non ho scritto da nessuna parte che sono pro-indulto!!! il mio e' solo un invito a non essere troppo aggressivi nei confronti di problemi che non si sono conosciuti direttamente.

Luigi Castiglione 14.08.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che sono un simpatizzante tuo e di conseguenza del tuo blog ti leggo con spirito comunque critico.A me non piace la critica senza costrutto(che comunque nella stragande maggioranza dei casi non ti appartiene).
Ma per quel che riguarda l'indulto,del quale sono completamente disgustato pur arrivando dal governo per cui ho votato,vorrei dire alcune cose.Leggo troppo spesso commenti lacrimosi sui poveri carcerati,sulle loro condizioni e via dicendo,poi arriva l'indulto e leggo dalle stesse fonti grandi indignazioni.Mettiamoci d'accordo.Cosa vogliamo fare alberghi 5 stelle per i delinquenti.Le carceri devono essere scomode.Io vorrei provocare dicendo solo che invece di far uscire chi ha commesso reati minori,farei ucire quelli che hanno commesso reati maggiori ma con i piedi in avanti e coperti da un lenzuolo bianco.
Saluti luca

luca luzietti 14.08.06 14:06| 
 |
Rispondi al commento

IL governo dovrebbe chiedere scusa a tutti gli italiani onesti per questo indulto....l'On Fassino nella sua risposta sembra proprio arrampicarsi sugli specchi.
D'accordissimo con chi dice di far lavorare la gente in carcere....non sono in albergo!!!
Il Mondo sta cominciando a girare al contrario....si preoccupano dei "diritti" dei carcerati (per la maggior parte, poi, exrtracomunitari!!!!)....e i diritti delle persone oneste???!!
Bhe, almeno posso dire che da questa maggioranza fatta solo di gente "bonista",che vive sulle nuvole, me lo aspettavo!!!!
...infatti non lo ho votato!!!! Ma dico: loro dove vivono? Escono mai sulle strade dove noi normalmente camminiamo??? Che contatto hanno con la quotidianità che noi viviamo??
Il centro-sinistra non difende più neppure gli operai onesti lavoratori...ma si preoccupa dei "diritti" dei delinquenti e degli extracomunitari che vengono qui per fare quel cavolo che vogliono fregandosene delle leggi del nostro Paese...vuole tirare su voti per prossime elezioni!!??
Così nel prosssimo Governo invece di mettere le prsone in carcere passeremo direttamente alla lapidazione ( vedete il telegiornale di oggi!!!).
!!!! V-E-R-G-O-G-N-A !!!!

lisa perini 14.08.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. e ora, per migliorare la malattia, buttiamo un bel po' di malati fuori dagli ospedali!
Si puo' sempre dire che lo facciamo perche' gli ospedali fanno schifo e sono sovraffollati!
Ma, visto che fa schifo anche il Parlamento, e il suo sovraffollamento impedisce la democrazia, potremmo sfollare anche quello e buttare fuori un bel po' di onorevoli.. e sarebbe l'unica sfollamento si cui saremmo tutti d'accordo!

viviana vivarelli 14.08.06 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Una volta, quando ero ragazza, andavo in moto di notte col mio ragazzo, era notte, un'auto a forte velocita' ci prese in pieno da dietro, sfrantumo' la moto, noi volammo in terra restando miracolosamente incolumi, mentre restavamo intontiti stesi sull'asfalto naessuno si fermo' a prestarci soccorso.
Non vedemmo le caratteristiche della macchina pirata, ne' la targa e tantomeno la faccia del guidatore.. eppure al processo un mariuolo qualunque fu arrestato dalla polizia, comparve alla sbarra, fu accusato e si prese una forte pena dal giudice.
Non abbiamo mai dimenticato il senso di sbigottimento per quel rapidissimo processo farsa e un senso quasi di colpa per non averlo impugnato come un errore.
Ancor oggi mi chiedo: quanta ingiustizia sara' comminata costantemente dalla cosiddetta giustizia?

viviana vivarelli 14.08.06 13:34| 
 |
Rispondi al commento

On. Fassino,
lei parla delle pessime condizioni nelle quali i "nostri" carcerati erano "costretti" a vivere; a parte il fatto che le condizioni delle carceri non mi sembravano così disumane (le celle con televisore mi sembrano un lusso non da poco!), ma in ogni caso delle loro condizioni poco mi importa, anzi, più disumane sono, più me ne compiaccio, prima di commettere un crimine dovrebbero pensare alla pena che li attende. Un'altra soluzione sarebbe quella dei lavori forzati, i lavori pesanti che nessuno vuole fare, mi risponderebbe che non ci sono abbastanza guardie carcerarie per attuare una simile punizione, e allora perchè non assumerne, incrementando così i posti di lavoro. Ho sempre saputo che a sinistra c'era una massa di predicatori inconcludenti, ma non pensavo arrivaste a fare simili danni.


Secondo non l'ha scritto lui. Non sa neanche di cosa tratta l'indulto.
Giuseppe

Giuseppe Cavallo 14.08.06 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Se non sbaglio le carceri sono affollate per lo più da tossicodipendenti.
Mandiamoli in comunità ed ecco uscire fuori i posti per i colletti bianchi.
Non vorrei che questa fosse un'altra strategia per farla franca.
Per eludere la legge si imbottisce il codice di leggi. Per evitare la galera, la si riempie all'inverosimile.
Lo dico spesso, le cose stanno peggio di quanto sembra.
Quando la delinquenza comune arriva a un limite insopportabile, fanno le retate.
L'avete notato?
Sanno già dove trovarli, come si chiamano e dove abitano. Li prendono tutti e li mettono dentro a stagionare.
Poi l'erba comincia a ricrescere e quando arriva nuovamente fino alle orecchie la tagliano e si prendono pure il merito.
E' frutto delle indagini.
Ma è un sistema ripetitivo, va a cicli!
L'erba va dissodata, eliminata con il diserbante, e poi si creano le condizioni perchè nasca quella sana.
La concorrenza tra lavoratori è direttamente proporzionale agli accordi di cartello delle grandi aziende.
E’ matematico.
Nella competizione si cerca non solo di produrre più degli altri ma spesso si boicotta il lavoro e la reputazione degli avversari; il tutto è sempre a vantaggio esclusivo dell’azienda.
Al contrario i privilegiati, la classe dirigente, vive di rendita ed è consapevole del fatto che niente e nessuno potrà minacciare le loro posizioni, il tutto a svantaggio della classe operaia.
Quindi, il lavoro in nero e l’alto tasso di disoccupazione comportano: poca sicurezza, debolezza dei sindacati (divisione), bassi salari e, soprattutto, è uno scudo, una minaccia da usare ogni qual volta una grande azienda viene a trovarsi in difficoltà (per incompetenza) e gli vengono negati gli aiuti statali. E’ una vera e propria strategia della tensione, la gente è distratta, ha altro a cui pensare.
Retequattro ad es. quando si trovò alle strette, cominciò con un argomento sensibile per l’opinione pubblica, la solita storia dei posti di lavoro da salvare... cont. in discussione...

Francesco Marillo Commentatore in marcia al V2day 14.08.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio On. Fassino come mai lei ed il suo partito avete consentito a Consorte ed all'Unipol di fare i giochetti insieme ai furbetti del quartierino ? Perchè lei non lo ha denunciato quando ha saputo che Consorte stava lanciando un'OPA per le azioni della BNL avendo il 51% delle azioni, mentre la legge prescrive che si debba avere circa il 30% per lanciare un'OPA ?

mario farinelli 14.08.06 10:38| 
 |
Rispondi al commento

La risposta di Fassino mi è piaciuta. Ma la sostanza della legge è secondo me ben diversa: per migliorare le condizioni di vita della popolazione carceraria è troppo facile buttar fuori chi ha commesso reati. Anzi, è un assurdo perché in uno stato di diritto la certezza della pena è uno dei pilastri fondamentali. L'indulto è come il condono: induce chi è sempre stato onesto a perdere fiducia nello stato e nelle sue leggi. Meglio pene meno severe e tasse più eque, ma chi deve pagare paghi. Fino all'ultimo euro e fino all'ultimo giorno. Altrimenti, poi non ci lamentiamo di come affrontiamo le cose e delle sue conseguenze. In questo il centro sinistra poteva differenziarsi dal centro destra. E invece non l'ha fatto. Cordialmente

Alessandro Spinelli 14.08.06 08:45| 
 |
Rispondi al commento

ROBERTO BERTOLDI

Se sei il ROBERTO BERTOLDI anno 1969 residente in provincia di verona ,allora eri mio compagno di elementari ,però ne hai fatta di strada :-)

gino serio 14.08.06 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono appena tornata da sette giorni trascorsi fuori casa,la prima cosa che ho fatto,dopo aver scaricato i bagagli,è stata quella di consultare la mia posta,E.....SORPRESA ho trovato la risposta di Fassino alla mia e-mail sull'indulto.Ancora una sorpresa la risposta dell'onorevole Fassino è la stessa identica di Sabrina!!!!!!!Che delusione!!!!!una risposta preconfezionata uguale per tutti!!!Questa è la considerazione che i nostri dipendenti hanno per noi!!! Che DIO SALVI L'ITALIA !!!!!!BEPPE,ANTONIO pensateci VOI!!!!!! PROF.SSA FRANCALANCI TAMARA

tamara francalanci 13.08.06 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le carceri che ci sono ora sono troppo poco dure!!!!ormai il carcere è la salvezza per un criminale!Può vedere la tv, vedere film,assistere a spettacoli, farsi giretti in città(permessi di buona condotta che sono ca**ate paurose), può fare palestra, può leggere libri, ha colazione pranzo e cena assicurati, non deve pensare a bollette o cose del genere! Le carceri dovrebbere essere più dure come quelle Cinesi o Giapponese! Lì si che un detenuto capisce che non deve commettere alrti reati perchè la paura di tornare in quel posto orribile(in cui si può morire si stenti o uccisi da altri detenuti) è altissima! Così sarebbero educati! Altro che trovagli dei lavoro per farli reinserire nella società! sono pericoli ambulanti e come tali devono essere trattati! il ragionamento comunista e ahimè anche della CDL ( ricordiamoci che la Lega si è opposta vivamente a questo indulto)è stato stupido e degno di qualsiasi malato mentale o amorale! Secondo questo ragionamento se mancassero posti di lavoro per i giovani si ucciderebbereo dei veterani lavoratori...che cazzate....complimenti al nostro o meglio vostro Mortadellone e ai suoi compagni Grissino e Teste di Ca**o varie! Grazie per aver distrutto l' Italia e la brava gente!!!

Pesenti Andrea 13.08.06 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Anche io, indignato per l'indulto, ho scritto a Fassino (oltre che a Dalema, Finocchiaro e Violante).... Grazie a Fassino per la cortesia usatami nel rispondermi.... Ho ricevuto la stassa identica email di Sabrina... non riesco a fare più nessun commento... sono sgomento.

Daccordo l'indulto è un gesto nobile in un paese civile. Ma il metodo, la priorità ed il tempo(durante l'estate, quando la gente è poco attenta alle leggine), non mi trovano assolutamente daccordo. Per non parlare dei reati che sono stati inclusi nell'indulto...
Nulla mi trova daccordo, e la mia indignazione cresce ulteriormente visto che i mezzi di informazione(quelli più diffusi e seguiti) ne parlano poco o tacciono...
Sono profondamente deluso, se penso poi che è stato necessario il voto di Forza Italia, allora mi sento davvero un COGLIONE...

Maurizio ACETO 13.08.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che l'indulto non è tutto. Questo governo non sta facendo solo l'indulto e, quando commentiamo, non dobbiamo scordarcelo. Sono stato tra i più feroci critici, anche qui in casa di Beppe, nei confronti di questa iniziativa, ma ora, a mente fredda, penso anche che, se sono usciti scippatori, ladri, magnacci, assassini e spacciatori.... francamente come possiamo dire che loro lo meritavano di più di un evasore fiscale?
Il fatto è che un indulto è SEMPRE una sconfitta per lo stato e se era farneticante l'atteggiamento del precedente governo che metteva in carcere lo spacciatorino o l'immigrato, è anche PATETICO l'atteggiamento di questo governicchio quando ci parla, come fa Fassino, di pietà.
Non riesco ad avere pietà per una persona che, per qualsiasi motivo, è finita in galera. Provo però VERGOGNA per il fatto di vivere in un paese che si ritiene appartenente alla ristretta cerchia dei paesi cosiddetti "civilizzati" e che mantiene le carceri nelle condizioni tali da dover fare un indulto ogni 10 anni, giustificandolo addirittura con motivazioni di "civiltà".
... si capisce la contraddizione?
Caro Piero, sono CERTO che a nessuno di voi interessi un fico della condizione delle carceri. E sono anche certissimo che quello che realmente vi interessa è che a questa scelta sia associato il vostro nome... in nome di un Papa per giunta... in modo da strizzare un occhio anche ai cattolici.
Quello che ci indigna tutti, qui a sinistra, è che per arrivarci avete scelto di trattare con i furbetti dall'altra parte, cascando nel trabocchetto e dimostrando ancora una volta (se ce ne fosse bisogno) che i più furbi sono di gran lunga loro....

Marco Bianchi 13.08.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia collassa sempre più e la sua testa (la classee politica) non sente e non vuol sentire il corpo (il popolo) che foffre di una cancrena che, aimè, divorerà la testa per ultima! E se fosse che la divorasse per prima?
Caro Fassino, perchè non ospiti e rieduchi queste brave persone presso la tua umile dimora, anzichè rimandarli per strada ??!!
Credere in ciò che si fa vuol dire anche pagare per primi.

andrea ariu 13.08.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente allibita, delusa, schifata, pensavo di aver già avuto il meglio da berlusconi, ma invece mi tocca sorbirmi anche questa dell'indulto e la colpa è anche mia perchè li ho votati.
Mi chiedo se sono io cretina che non capisco alcune cose o se il mondo va a rovescio. Una volta ci insegnavano a fare i bravi,a seguire le regole, perchè saremmo stati premiati, ora si premiamo i deliquenti, c'è qualcosa che non capisco, le carceri sono brutte o superaffollate? ma cosa vogliamo fare un 4 stelle?, ma dico MA DOVE CAVOLO SIAMOOOOO????
E' una vergogna indescrivibile e vi giuro che sicuramente avrò seri dubbi su chi votare la prossima volta, anche perchè ho sentito dire che agli immigrati li vogliono pure pagare se vengono da noi, vi prego ditemi che ho capito male.

P.S. non si può fare qualcosa per far cancellare quella legge del cavolo?

marziarossi 13.08.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Dove sono finiti i vari partiti dei lavoratori ti domandi Michele ? Svaniti nel nulla come dissolto è Bertinotti. Non parliamo poi dei sindacati non più tutori dei lavoratori ma di regni estranei.Oramai il Mobbing regna sovrano, ma leggi a favore di chi lo subisce non verranno fatte.Loro sono preoccupati a rimettere in libertà i poveri sbandati. Agli onesti padri di famiglia, ai precari, alle donne, a chi tanto ha fatto dedicandosi all'apprendimento non sarà mai posta l’attenzione giusta. Sulla Costituzione caro Fassino, occorre sia ben compresa ed ancor meglio attuata, altrimenti si rishia di confondersi.

Carlalberto Iacobucci 13.08.06 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma il petrolio in prossimità della sua terminazione sarà ricordato come il benedetto petrolio ? No !!!! Ha innescato guadagni inverosimili, come inverosimili sono state le crociate per averne il predominio. E non dimentichiamo quanti morti ha già offerto questo magnificato bene naturale.

Carlalberto Iacobucci 13.08.06 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione, Hamza Piccardo è un ex comunista covertitosi all'islam guidato solo dal suo odio verso la società occidentale. Egli è molto pericoloso, state in guardia.

Ahmed Ben Bellah 13.08.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

propongo di, senza annoiare il sig. Fassino, inviare semplici email, tipo:

Indulto salvapolitici-Immigrazione.
Famiglia: (Cognome) numero voti persi.

Io l'ho fatto e forse così si farà un idea.

Rodolfo da Verona 13.08.06 03:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi pongo una semplice domanda.
Forse stupidissima! Ma se le carceri sono cosi terribili come dice Fassino (e non mi permetto di dire che non sia vero) come mai i detenuti che hanno avuto la grazia di ricevere l'indulto hanno avuto così tanta fretta di tornarci? Sono stati davvero rapidi a rientrare per essere un posto tanto brutto!
Forse e tutta gente che non merita sconti, se proprio bisogna farne. E comunque se le prigioni sono così poco educative, ancora peggio è lasciarli in libertà, no?

Luca Cecere 12.08.06 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispice molto che chi governa il nostro paese,possa ritenersi un governo migliore..
Mi sembra di capire che le idee degli italiani siano chiare...la risposta di un (ex-dipendente) come Fassino dica tutto..
Poveri noi..

Marco Salice 12.08.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento

quando gli uomini cesseranno di uccidere gli animali cesseranno anche di uccidersi a vicenda

ferri siro 12.08.06 21:40| 
 |
Rispondi al commento

ah ah ah....ora anche la missione in libano...e' uno spasso veder governare questo governo,tutto il contrario di quello che diceva....e dove sono i pacifisti pecorino scanio...rizzo ...diliberto...buffoni..SIETE DEI BUFFONI... e franca rame....tutte quelle parole contro la guerra,fai una bella cosa ,vai in pensione e non rompere i coglioni agli italiani...almeno cicciolina aveva le tette che stavano su...

andrea bruno 12.08.06 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INDULTO: sappiamo bene che non è per le carceri...(striscia la notizia ogni giorno mostra enormi stabilimenti, edifici, ecc nuovi mai usati)..l indulto serve solo ai politici per proteggersi dai prossimi eventi futuri della magistratura che indaga e per tutti coloro che per uscire hanno pagato..

g.celi 12.08.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la sinistra italiana.... inciuci,indulti soluzioni alla volemose bene...
Quando si arriverà ai matrimoni gay crisi e tutti a casa! Tanto vanno avanti a "fiducia"

Roberto Gazzi 12.08.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento

A Berlusconi contesta che non ha creato carceri ed ha solo aumentato i carcerati (una delle poche cosa buone cha ha fatto)e qual'è la sua soluzione? invece di costruirle manda i delinquenti per strada? Vergogna, vergogna, VERGOGNA!
Quanti sono i carcerati? bene, LAVORI FORZATI per tutti, con palla al piede costretti a lavori socialmente utili! (p.es. costruire prigioni)


Giovanni Agnelli 12.08.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

sono Semplicemente Indignato, per una condotta, da parte dei DS, che Ritengo di poter Definire da Galera!

Dite al signor F(r)assino, che mi Dia indietro gli euro, con i quali ho ritenuto di finanziare, evidentemente sbagliando, il partito!
poca cosa, sono DiS-occupato, Ma dati col Cuore, Credendoci...

NB: prima della porcata fatta, io, partito, lo Scrivevo con la P, Maiuscola!

Grazie, Piero!!!

ALESSANDRO RAGONESI 12.08.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Il ragionamento "Troppi detenuti nelle carceri allora mandiamo fuori i condannati" è degno al massimo di un bambino di tre anni. La logica è più o meno la stessa di "Non ho soldi allora rubo". Spero che questi parlamentari che hanno votato l'indulto siano toccati direttamente dai reati degli ex-carcerati che torneranno, per un motivo o per l'altro, a delinquere.

Antonio Melani 12.08.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Il mio voto l'avete avuto, ma finora bella gara che state facendo! Credo che se continuate di questo passo anche l'elettorato di sinistra, che tradizionalmente vota sempre si disgustera di voi signori che fate sempre come vi pare.

michele reccanello 12.08.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era alto magro e con l'occhialino
l'avresti chiamato mister grissino…
Visto poi al mare con i mutandoni
l'avresti detto, non aveva i cogl….
Poi venne preso da voglia Clemente
mandare a casa un bel po' di gente
mandarli a casa dalle prigioni
dove rompevano solo i cogl….
Fece l'accordo con Berlusconi
Reati di Finanza e corruzioni
tutti puliti con degli abbuoni
Poi alzò la voce e disse grave:
"Votiam l'indulto ed andiamo al mare"
Caro Fassino sei un vergogna
per te mediatica ci vuole la gogna
Tu e tuoi compari senza pensare
Vi manderemo tutti a cagare !

Maurizio Montibis 12.08.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Insomma la situazione era tanto grave che un compromesso era necessario per raggiungere l'agognata maggioranza dei 2/3. E se il compromesso necessario comporta nei fatti il garantire l'impunita' ai Previti, ai furbetti del quartierino, ai falsobilancisti, e compagnia bella,...pazienza! La posta in gioco e' troppo importante! È un ragionamento che potrebbe avere la sua validità. Se non fosse che poi scopri che e' stato fatto tutto cosi' in fretta che non conosciamo nemmeno l'esatto numero di coloro che usciranno nè le nostre effettive capacità di riassorbire nella società queste persone. Ma un D'Ambrosio cari compagni cosa l'avete eletto a fare se non lo interpellate nemmeno per queste questioni? E allora sarò malevolo, ma, caro Fassino, al sottoscritto viene il brutto sospetto che questa sia stata solo la prova generale per ben altri compromessi e ben altri inciuci! A quando un bel colpo di spugna su TV e conflitto di interesse?

Giuseppe Ubicini 12.08.06 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che ho amici stranieri provenienti da tutto il mondo;se la maggioranza dei carcerati è composta da extracomunitari, non vedo perché, se violano la legge in maniera grave non vengano rimpatriati. Vivere nel nostro paese non è più facile come una volta,soprattutto per il carovita e per la difficoltà d'ottenere un documento valido di soggiorno; in Germania c'è un sistema assistenzialistico più evoluto e l'integrazione è più agevole,sono molto severi,ma questo non lo considero un punto a svantaggio.Purtroppo non sono molto competente in materia, ma questo commento mi sembrava doveroso. ancora più doveroso mi sembra dover far presente la serie di servizi che Striscia la Notizia e Le Iene hanno fatto su delle caceri costruite e mai utilizzate ne tantomeno convertite ad altro uso.Questo è veramente terribile,ogni governo che arriva parla di deficit,di buchi nel bilancio e allora perché sono stati spesi quei soldi?L'attivazione di qegli isituti produrrebbe occupazione e senza il sovraffollamento di cui parlava la rieducazione non sarebbe migliore? I detenuti non potrebbero essere un mezzo per produrre? Il lavoro stesso non permetterebbe loro di apprendere un mestiere così che una volta volta fuori abbiano delle chance in più d'inserimento? Sono sicuro che niente di tuuo ciò è facile ma questa potrebbe essere una forma per trasformare qualcosa di oneroso in altro: produttività. Grazie a Beppe Grillo per questa opportunità di espressione e a lei per il chiarimento sulle intenzioni dell'indulto.

gianluca palazzi 12.08.06 03:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io avrei una proposta.....invece di mandarli fuori i detenuti, utilizzateli come mano d'opera per la costruzione di nuovi carceri e sicuramente le spese saranno più contenute.

Vincenzo Viviani 12.08.06 00:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Le risorse investite per anni in istituzioni, forza pubblica, giustizia e politica sono andate bruciate in un battito di indulto. (e io pago..).
Tutta queste persone, strutture che hanno lavorato per niente. (e io pago..)

Dato che la società si misura anche dal suo sistema carcerario, in ITALIA il sistema mette fuori le persone CONDANNATE.

Il Sig. GOVERNO si dovrebbe ricordare che l'ITALIA paga regolarmente lo stipendio a tutti i politici per interessarsi di chi vive 'dentro' e delle sue condizioni, questo non significa che l'ITALIA è disposta ad accettare questo falso bonismo etico.
Adesso che sono fuori… il mal.governo ITALIANO si dimostrerà in grado di seguire la rieducazione e le nuove condizioni sociali?

Le forze dell'ordine che rischiano quotidianamente la propria vita da oggi saranno sempre più civili...si gireranno dall'altra parte seguendo l'esempio del governo di turno.

L'indulto indigna, ed un carcerato con 20 euro in tasca buttato in strada non è certo un atto da ritenersi civile, direi che non è nemmeno tanto rieducato.

Il cittadino reietto è libero e il cittadino offeso ha paura.

..e se continua così? Beh impareremo anche noi dagli extracomunitari di PADOVA...ci chiuderemo "DENTRO" ai nostri condomini.. così finalmente loro "FUORI" e noi "DENTRO" troveremo un modo CIVILE di appianare i nostri dissensi… forconi alla mano si intende…

W L’ITALIA

Roberto Bertoldi 11.08.06 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna!

Leonardo Capozzi 11.08.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Marco Cotta 11.08.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo:
ma perchè in Italia non si riesce a pianificare nulla?
Perchè la politica delle sinistre (ma talvolta anche della destra) è sempre quella della CURA invece che quella della prevenzione?

Aumentano le separazioni allora legge sul divorzio.
Aumentano gli aborti clandestini allora legge sull'aborto assistito.
Aumenta la popolazione carceraria allora indulto.
Aumentano i crack finanziari allora legge sui reati di bilancio.
Aumenta la tratta degli organi allora legge sulle staminali
Aumenta l'immigrazione allora abbassiamo i limiti della naturalizzazione della cittadinanza.
Aumenta lo spaccio di stupefacenti allora aumentiamo la quantità minima consentita.

MA QUESTA NON E' CIVILTA' E' PRESSAPOCHISMO E SI SALVI CHI PUO'!!!!
Sembra quasi che lo stato arrivi DOPO a sanare (mmm...meglio.. contenere) situazioni che non è in grado nè di prevedere nè tantomeno di gestire.
Ed allora si fa della filosofia angelica, condita di etica pecoreccia e politicuccia alla "la poltrona è mia e guai a chi me la tocca".(come i miei amici da bambino quando portavano via il pallone quando perdevano).

Scusate lo sfogo e mi perdoni pure Fassino, ma GLI ITALIANI NE HANNO LE PELOTAS VERAMENTE PIENE DI QUESTA CLASSE DIRIGENTE MESCHINA, INCAPACE, INTERESSATA, E (SPESSO) IGNORANTE.

Alessandro Mann 11.08.06 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Piero, fate tante opere, parecchie inutili, ma fatene una buona:
costruite le carceri e rinchiudete i criminali, anche quelli che hanno beneficiato dell'indulto!
La gente non ne può più di vagare ell'illegalità,
a furia di subire senza vedere puniti i rei, si diventa illegali:
è questione di mors tua vita mea!
basta costruirne 2 nelle prossime settimane ed il vostro quorum per le prossime elezioni AUMENTERA' A DISMISURA!!!
Manfredi Adamo

Manfredi Adamo 11.08.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che più mi urta (ed uso un eufemismo per non essere censurato) è quando i politici ammantano questioni prettamente economiche con nobili sentimenti, senso di civiltà e pedagogia per il popolo bue (leggasi "demagogia").
Se in Italia ci sono 60.000 carcerati ma ne possiamo ospitare solo 35.000: si devono costruire ALTRE CARCERI!!! E non buttar fuori i delinquenti!
Qualcuno dei soloni parlamantari dirà: ma i soldi non ci sono e la costruzione delle strutture necessita di alcuni anni.
Bene! Allora poichè non si ha il coraggio di chiedere ai cittadini altri soldi e non si hanno le capacità manageriali di seguire i progetti dell'edilizia pubblica, mandiamo a spasso i delinquenti che i soldi li troveranno direttamente sui comodini, nelle auto, nei portafogli o nelle gioiellerie del cittadino?
Questa politica (falocca ed improvvisata dai purtroppo soliti italioti) mi ricorda tanto lo sketch di Beppe Grillo del cane tenuto al guinzaglio (di quelli estensibili) dove il padrone si disinteressa delle produzioni intestinali del cucciolo perchè avvenute lontano dalla sua vista.
SONO DELLA COMUNITA'!!!! CE LI DIVIDIAMO UN PO' TUTTI PERCHE' SIAMO CIVILI!
E questi voi (tu Beppe) me li chiamate politici? Me li chiamate statisti? Questi me li chiamate giuristi od economisti?
MA FATEMI IL PIACERE!!!!
O perlomeno che smettano di prenderci per il culo e dicano: "non abbiamo i soldi, non siamo in grado di fare dei progetti, siamo una nazione di disgraziati con scarso senso della civiltà. Degni vostri rappresentanti, siamo alle prese più con i nostri affari personali che quelli pubblici, pigliatevi e questi criminali e dategli da vivere voi con i vostri risparmi".
Una sorta di nuova tassazione occulta della finanza creativa di sinistra che non fa pagare tutti i cittadini ma a "chi tocca.. tocca"(e colpisce prevalentemente i ricchi e benestanti.. quindi ideologicamente in linea con i principi marxisti).

Beppe.. okkio alla barca che gli undultati fra poco tassano pure te.


L'indulto è uno schifo basterebbe costruiore nuovi carceri ma per favore nn rimpiangiamo Berlusconi visto che l'indulto è stato approvato da i due terzi del parlamento con Forza Italia favorevole! Altro ke due leggi ad personam ne ha fatte un infinità a cominciare dal digitale terrestre e dalla legge Gasparri ke lo hanno fatto arricchire ancor di più al nostro Mastrolindo! Quindi incazziamoci pure ma non dicimao minchiate per favore

Fausto De Angelis 11.08.06 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incito tutti i liberali di destra e i votanti di centro sinistra pentiti ad insorgere contro questo governo assurdo, corrotto, stupido, smanioso di potere e di poltrone, bugiardo, e instabile! L'indulto è l'ultima goccia!ci mancano solo i matrimoni gay e poi l' italia morirà collassata su se stessa!!!!!!!!

Andrea Pesenti 11.08.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA risposta di Fassino è una cosa assurda....o meglio....l' indulto è una cosa assurda e mi stupisco tantissimo, pur sapendo che Beppe Grillo sia di sinistra, che lui sia daccordo con fassino! Mi hai deluso Beppe....Comunque per tornare al tema mi chiedo come si possa liberare gente che ha commesso i crimini più atroci! è come dire che più sei criminale meglio vivi tanto non ti punisconi e ti aiutano! A questo punto, se il problema erano i troppi detenuti in carcere, dovremmo tornare alla pena di morte così i criminali la pagheranno subito e non saranno assolti o aiutati da magistrati rossi che oggi hanno lasciato andare un ragazzo che ha ucciso suo nonno dopo 8 mesi di carcere........scandaloso......attendo vostre risposte..........rimpiangiamo tutti Berlusconi.....meglio 2 leggi ad personam (che non creavano problemi a nessuna persona onesta) che una legge ad criminalem (che provoca danni a tutti gli onesti)...Andrea

Pesenti Andrea 11.08.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
l'indirizzo di pietro fassino non e corretto,
voglio intervenire alla discussione,
ti prego mettilo giusto
grazie
ciao
Franco

franco zolken 11.08.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona serata a tutti.

sorriso e dolore 11.08.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento

vergogna!

nicola de veteris 11.08.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Onorevole Fassino, oggi chi vive in carcere vive in un inferno..dice lei? Puo' darsi. Si dica pero' anche che tali persone mentre stavano tranquillamente passeggiando a fare shopping sono state fermate, e poi arrestate da qualche cattivo poliziotto, e poi qualche ancor poiu' cattivo giudice li ha sbattuti nelle patrie galere. Partiamo dal presupposto che le vittime non sono dentro ma fuori dal carcere.
Che la Costituzione assegni una funzione educativa al carcere e' ahime vero. Mi si spieghi allora perche' nell'ordinamento giudiziario sia presente l'ergastolo come pena. Inoltre se cosi' deve essere, ossia rieducare, e' possibile affernmare che la pena inflitta dal giudice sia una specie di previsione su quanto tempo occorra alla rieducazione del reo? Se dobbiamo rieducare perche' i delinquenti non stanno in carcere fino a che da Saulo non siano diventati dei S.Paolo?
Bella l'idea, ma assurda l'applicazione.
L'unica seria educazione del carcere e' la certezza della pena e la severita' della detenzione senza tanti premi, permessi, squadre di calcio, compagnie teatrali, carceri a mo di albergo dove si va a dormire.
Caro signor onorevole Fassino, se le motivazioni sono realmente quelle da lei asserite, il sovraffollamento, la pena aggiuntiva alla pena reale dovuta al medesimo, tra un anno o meno dovremmo assistere ad un altro indulto? o magari a qualche amnistia? Eh si', perche' puo' star certo che , come il passato insegna, il numero dei carcerati sara' presto ai livelli del pre indulto.
State pensando a nuove carceri? Oppure facciamo cosi' che e' meglio per tutti. Depenalizziamo i reati cosi' ci sono meno delinquenti.Geniale vero?

Fulvio Fini 11.08.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento

pur votando ulivo nn ho mai votato ds perche ho terroredei dogmi umani per cui uno e' buono e bravo se e' solo della mia idea,cosi' sono i ds, come quelli di quasi ogni partito.L'arroganza e la presunzione che si respira leggendo lo scritto di fassino e' emblematico,senza entrare nel merito chiarito bene da travaglio,traspare evidente l'arroganza e l'alterigia tanto simile ascoltando anche,per esempio, d'alema. ma che differenza c'e'tra prodi e company e quelli di f.i.nella politica economica,sociale ,estera?nessuna se anche la morale e' la stessa.Fateci caso, gli stessi uomini che vengono mossi come pedine,con grossi esborsi di soldi,da un'azienda all'altra;consigli d'amministrazione sempre piu' numerosi e sempre piu'Cari.Questo sia quel che sia chi comanda.E poi i risultati?tagli e licenziamenti per servizi sempre piu' degradati.

ferrari franco 11.08.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto questa mail a Fassino. Anche voi, fatevi leggere.

Gentile segretario,

leggo allibita sul blog di Beppe Grillo la sua risposta ad un elettrice che le chiedeva spiegazioni sull'indulto.

Non c'è nulla di più umiliante per la democrazia, che un potere politico arrogante, presuntuoso, sordo degli umori e delle aspettative dei cittadini. Non c'è nullo di più disdicevole di una classe parlementare che si avvita sui propri privilegi e parla, con presunzione, della bontà delle proprie decisioni.

Se si votasse domani, la sinistra perderebbe le elezioni. E non perchè gli elettori del'Unione voterebbero e destra, ma perchè, semplicemente, i tanto delusi ed INDIGNATI di questo provvedimento non adrebbero a votare.

I tempi della pedagogia politica, per cui agli elettori si possono fare mandare giù tutti i rospi, sono finiti. I molti elettori di sinistra si informano, leggono, studiano, si parlano, fanno valutazioni comparate con ciò che accade in altri Paesi, pensano.
Dimenticatevi i tempi in cui si veniva al festival a cuocere le salsicce in graticola e si prendeva per postulato quello che diceva il partito.

L'indulto non è andato giù ai tanti elettori dei DS, perchè era e rimane una vera PORCATA.

Molti intellettuali hanno argomentato molto puntualmente, perchè la pensano così.

E non credo possa essere percorribile la strada di definire le migliaia di persone che hanno criticato l'indulto come FORCAIOLI.

Gli elettori meritano più rispetto, non si dimentichi questo umile consiglio.

Con ossequi,
Rita Liverani


rita Liverani 11.08.06 15:32| 
 |
Rispondi al commento

sono scioccata.. perchè già che ci sono non costruiscono case d'accoglienza per pedofili accanto ad ogni asilo nido? ..e che ne dite della pena di morte per chi non paga le tasse!??!! e il gabibbo presidente del mondo!

maggy81 11.08.06 14:06| 
 |
Rispondi al commento

TRADUZIONE IN PROSA DELLA POESIA DEL NOTO POETA K CONOSCIAMO COL NOME DI FASSINO.

"Rispondo volentieri alla e-mail sull’indulto che mi hai inviato"
T- QUATTRO SCRIBACCHINI SFRUTTATI E SOTTOPAGATI RISPONDONO ALLE MAIL K RICEVO E NEANCHE LEGGO...

"Oggi vivere in carcere significa vivere in un inferno. La disumanità del carcere riguarda la società intera, riguarda tutti noi"
T- SE UN GIORNO O L'ALTRO DOVESSI FINIRE IN CARCERE, MEGLIO ESSERE PREVIDENTI...

"Perchè nega la missione rieducativa che la Costituzione assegna alla detenzione. Perché la civiltà di una società si misura anche dal suo sistema carcerario"
T- PERCHE' SE NON SCARCERIAMO GLI AMICI DELINQUENTI NON CONTIAMO NIENTE"

Nessuno di noi, “fuori”, può disinteressarsi di come vive chi è 'dentro', delle sue condizioni presenti e delle sue prospettive di reinserimento.
T- A MENO CHE DENTRO NON CI SIANO I NOSTRI COMPAGNI DI MERENDE

In cinque anni, il centrodestra non ha fatto nulla per le carceri, al contrario, ha varato leggi che hanno già prodotto una inutile e dannosa moltiplicazione della popolazione carceraria, pensiamo alla ex-Cirielli, alla legge sulle tossicodipendenze e alla Bossi-Fini
T- IL CENTRODESTRA HA FATTO TROPPE LEGGI E LA GENTE SPIAZZATA E' ANDATA TUTTA A FINIRE IN GALERA... UFFA!
Al 31 dicembre 2005 il numero dei detenuti era pari a 59.523 unità in un sistema carcerario fatto per ospitarne 35.000. Nel 2001 erano 43.000.
T- 16.523 PERSONE ARRESTATE IN 4 ANNI, MENO MALE, ALTRIMENTI ADESSO CHI LIBERAVAMO?

alessio quarta 11.08.06 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inviterei l'onorevole Fassino a rispondere alla puntuale e chiarissima lettera di Travaglio (se pensa di aver ragione).
Spero che almeno venga evitato un ridimensionamento delle possibilità di intercettazioni (le persone oneste non dovrebbero avere nulla da temere).

Nunzia Curci 11.08.06 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Da un'intervista al Governatore del Texas ricordo un commento in particolare:
Il carcere deve essere duro perchè la gente deve aver paura di ritornarci...
La penso più o meno così.
Cmq c'è sempre la questione delle carceri costruite e pronte all'uso...inutilizzate!
non venissero a raccontare k Gesù è morto con lo scooterone!

alessio quarta 11.08.06 13:24| 
 |
Rispondi al commento

La decisione di Fassino mi indigna parecchio xkè esistono altre possibilità di intervento correlate tra loro, visto il tema e vista la variegata gamma dei beneficiati.Mi indigna ancor + xkè si tratta di una falsa soluzione ad un problema di tali dimensioni e ke x sua diretta conseg., crea a sua volta un grosso problema -di sempre- tra gli inquilini della società civile e onesta con gli inquilini della soc. incivile e delinquenziale. E a proposito di "prevenzione", ke nn ha niente a ke vedere con il profeta e le sue profezie ma + semplicemente con il mestiere del politico, il caro e stimatissimo Fassino, nonkè buonista,garantista,umanista,liberista ecc... ecc...(ossia in perfetta sintonia con la tradizione di sinistra) x caso,ha valutato la portata delle conseguenze della sua decisione? Qlke piccolo esempio ne abbiamo già...come da copione, del resto. Aspettiamo a vedere il resto... 1°Domanda:nn era + semplice rispedire nel proprio paese di origine gli extracomunitari incarcerati, anzikè mantenerli a ns spese e stra- affollare le ns carceri? Come se nn avessimo già abbastanza dei ns delinquenti...! 2°Domanda:e nn era + semplice impiegare i carcerati nei lavori "socialmente utili" allo scopo ke ciascuno si paghi il soggiorno carcerario, anzikè farlo pesare -come sempre- sulle spalle dei Conti Pubblici, ossia dei cittadini onesti e farlo rientrare in quel... come lo kiamano... reinserimento sociale o rieducazione soc.?
Nn è un caso se nn ho più votato la Sinistra(nè a sx nè a dx, x nessuno), esattamente da quando è stata approvata la Legge Biagi. Un giorno o l'altro a Fassino racconterò x filo e x segno il prezzo alto ke io e mia figlia stiamo pagando x quella legge. Roba da suicidio.

Poss Adri 11.08.06 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Benvenuti...questo e' il bel paese!
Non si potrebbe attribuire aggettivo migliore a questa italia malata martoriata dai propri politici.L'indulto ci mancava...tutte le persone oneste ne sono felici..tutti i disoccupati sono felici..Eh gia perche' la legge non solo prevede un atto di clemenza nei confronti di chi si macchia di reati piu o meno gravi ma prevede anche il reiserimento sociale..C***o gli danno un lavoro!!!La societa' fatta da ladri,rapinatori,assassini,imbroglioni
Cari signori politici state trasformando questo bel paese in una m**da!Delinquere oggi e' quasi legale!!!

Marcy Bellomo 11.08.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e di cosa vi stupite ?
dell'indulto di sinistra ?
la sinistra ha da sempre appogiato la fascia rivoluzionaria estremista e delinquenziale . dai tempi di garibaldi in poi fino alle brigate rosse e hai giorni presenti è un susseguirsi di appoggi e poi indulti.
oggi ha liberato tutti gli spacciatori di droga ( ad es. ) e ora gli farà una legge ad hoc per continuare a vendere quasi con la licenza.
ha finalmente sbloccato l'intrigo UNIPOL .
insomma la sinistra vuole bene e ne è riconoscente ai suoi votanti.
le brigate rosse tutte libere e qualcuno addirittura in parlamento !!!

ora basta non vi annoio più . so solo che verrà un giorno che la storia vera sarà svelata e il nostro secolo sarà ricordato come un periodo da cui vergognarsi .

la storia 11.08.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sig. Fassino puo' tentare di arrampicarsi sugli specchi, se vuole, raccontar tutte le balle e fare le promesse per ingannare sprovveduti (cancellazione leggi-vergogna, ect,ect,) ma i dati dimostrano che egli, e non solo lui, non e' credibile.
Tra i tanti dati che documentano quale sia il livello criminale di questo signore, ne ricordo uno che lo accomuna al sig. Diliberto.
Dal settembre 1998 era possibile ratificare la convenzione sulle rogatorie con la Svizzera.
Il PCI-PDS-DS, in combutta con Marini fece cadere Prodi, per cacciare il ministro-tecnico Giovanni Maria Flick (che certamente, non avendo scheletri nell'armadio avrebbe lasciato briglie sciolte ai magistrati) per sostituirlo con i ministri della Giustizia Fassino-Diliberto nel periodo ottobre 1998-marzo 2001. Nel frattempo la prescrizione, grazie al mancato arrivo di carte importanti dalla Svizzera, salvavano i criminali Berlusconi-PReviti in certi processi milanesi.
Sveglia compagni comunisti della base : i vostri dirigenti sono pappa e ciccia con i piduisti e i grandi criminali di questo Paese !!!!!!!
Norimberga per ceto politico criminale italiano :
http://xoomer.virgilio.it/pcampoli




Scusi signor Fassino ma a una persona onesta che cosa gliene può fregare che in carcere stanno stretti?

Già se uno straniero vuole delinquere gli conviene farlo in Italia, visto la pagliacciata delle sue leggi... poi quei pochi fessi che si fanno beccare... dovrebbero farci pena?

Giancarlo Brocca 11.08.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento

On. Fassino,
ho letto con molta attenzione la lettera che Lei (?) ha scritto alla sig,na Sabrina, vorrei replicare brevemente a quello che dovrebbbe essere il paladino dei cittadini , della gente onesta che si alza tutti i giorni e che con molta fatica e sacrificio sbarca il lunario cercando di essere di esempio ai propri figli, che a loro volta rappresentano il futuro di una società alla quale,mi creda, sempre meno ci sentiamo di appartenere.
Sono un artigiano, presidente di mandamento CNA di una zona di quel "mitico" nordest, che voi politici di "professione" quando vi serve usate come il "faro" dell'italia, e sempre quando vi serve usate come la "vergogna" dell'italia...
In questa lettera Lei usa termini molto critici nei confronti dell'opposizione, per molti versi condivisibili, ma dimentica (?) di ricordarsi di dire ESPLICITAMENTE che senza il voto di FI il suo caro indulto non sarebbe passato, perchè non spiega che vantaggi avete proposto all'opposizione per ottenere questo voto?
Se a questo aggiunge che l'elenco dei reati che l'indulto esclude è talmente vasto c'è da chiedersi come possa essere uscita così tanta gente...
Mi permetta di ricordarLe on. che prendere in giro la gente alla lunga NON paga, certo per voi politici di "professione" cambia poco, al governo o all'opposizione, i Vs. emolumenti così come la Vs. sicurezza personale sono BEN TUTELATI E GARANTITI...
Il problema On. è che avete perduto quel senso critico che dovrebbe accompagnare ogni vostra scelta, che dovrebbe essere orientata a valori di eguaglianza,giustizia e VERA solidarietà, valori che troppo spesso ed in modo oramai offensivo nei nostri confronti, usate sempre più a sproposito.
Non vi rendete conto di essere diventati una CASTA, intoccabile, inamovibile, INOSSIDABILE.
Gestite il potere con finalità assolutamente lontane dalla reale volontà popolare, credo che dopo il governo berlusconi (che non ho mai votato) il vostro sia veramente l'ultimo anelito, l'ultima illusione, dopo di v

ruggero zigliotto 11.08.06 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto pensavo tranne che beppe grillo fosse un venduto fai veramente cagare.

Emiliano Patalacci 11.08.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cc

l____l l_____l 11.08.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

caro on. Fassino le ho anche scritto una mail all'indirizzo sopra citato, per dirle : ma insomma! avete fatto una campagna elettorale contro le leggi ad personam e poi che fate non trovandole giuste per uno solo le espandete a tutti!! ma che comunisti di m.. sappiate che questa legge sull'indulto credo e molti coglioni come me (e a questo punto credo che lo sono davvero per aver votato .....)alle prossime elezioni vada a prendere i voti dagli extra comunitari che tanto tra 5 anni votano vada a lavorare sul serio e con uno stipendio di un impiegato e se gli rubano la macchina sudata coi sacrifici a causa di un detenuto che è uscito con l'indulto faccia mea culpa e si scusi pubblicamente per questo schifo di legge!

fabio orassi 11.08.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento

In italia i posti in carcere sono circa 31.000 per un paese con oltre 60.000.000 di abitanti, è ovvio che il problema è che ci sono pochi posti nelle careceri italiane, ed è ovvio che per risolvere il problema, che ci sono pochi posti in carcere, la soluzione sia quella di aumentare i posti in carcere non quello di fare uscire i detenuti.

P.S: allora chiudiamo le carceri, la polizia, la magistratura, buttiamo nel cesso la legge e ammaziamoci tutti a vicenda.

stefano serventi 11.08.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog,
questa è la mail che ho indirizzato al Dott. Fassino, ex mio "dipendente", in quanto non avranno più il mio voto. Fino a che le cose rimangono così (orrende) come sono.
Un saluto a tutti.
Dott. Fassino,
alle ultime elezioni, COME SEMPRE, ho votato centrosinistra sperando di mandare a casa un governo e un modo di (non) fare politica che mi aveva letteralmente disgustato. Ma invano: il disgusto è tornato prepotente più che mai con leggi che in un paese civile (quale l'Italia purtroppo non è da un bel pezzo) non dovrebbero nemmeno essere presentate come proposte. Figuriamoci discuterle e votarle!!!
Il centrosinistra ha perso un elettore, almeno finchè non finisce questo scempio della cosa pubblica che anche l'attuale governo sta perpretando ai danni delle persone oneste che vogliono solo vivere in un paese civile e veramente democratico, dove chi sbaglia paga interamente per le sue colpe e dove chi fa il suo dovere non deve sentirsi una mosca bianca. O, peggio ancora un cretino.
Complimenti per lo scempio dei valori morali che questa maggioranza sta bellamente attuando.
Il mio voto, per quel che le può importare, non sarà mai più del centrosinistra. Già mi sentivo costretto a darlo "turandomi" il naso, ma ora nemmeno la maschera antigas mi salvo da questi miasmi.
Un disaffezionato elettore del centrosinistra.
Maurizio Perrotti

maurizio perrotti 11.08.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
"lodevole" che l'Italia si muove in favore di chi deve essere REINSERITO nella società, senza curarsi di tutti noi giovani "trentenni" che nella società non sono mai stati inseriti.
La rabbia vien fuori con il PROGRAMMA DEI TIROCINI FORMATIVI per le persone scarcerate al fine di permettere loro di REinserirsi nel mondo del lavoro, mestre esistono in Italia migliaia di GIOVANI CHE NEL MONDO DEL LAVORO STANNO TROVANDO TUTTE LE PORTE SBARRATE.
Io sono laureata ed ho sostenuto sulle mie spalle le spese per un Master post laurea come tanti altri ragazzi. Tutto per avere la possibilità di ENTRARE in aziende attraverso UNO STAGE che dia la speranza della terra promessa.
STAGE GRATUITI che durano mesi,lontano da casa propria con tutti i disagi che comporta,,,,con una casa che non ti da nessuno perchè non puoi offrire garanzie durature...e sai hai la fortuna di trovare una STANZA(non casa) pagherai l'AFFITTO CHE CORRISPONDE AD UNA SUITE D'ALBERGO. E LE SPESE (che sono davvero tante) NON LE RIMBORSA NESSUNO !!!!
TUTTO QUESTO PER AVERE SOLO, DICO SOLO, LA SPERANZA DI UN CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO CHE TI POSSONO TOGLIERE DA UN MOMENTO ALL'ALTRO!!! Nel frattempo hai superato l'età dei 32 e le aziende non ti tengono più perchè non hanno sgravi fiscali (mentre agli ex detenuti ne concederanno!)
E L'ITALIA COSA FA???? TIROCINI FORMATIVI PER LE PERSONE SCARCERATE?!Dove è la giustizia in questi casi? Perdonate, ma vien quasi voglia non essere onesti in un'Italia così!
Il vero inferno è riuscire ancora a trent'anni avere il coraggio e la voglia di costruirsi una strada ed una famiglia.

fabiola centonze 11.08.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Risposta Sen. Tonini.

PRESIDENTE. È iscritto a parlare il senatore Tonini. Ne ha facoltà.TONINI (Aut). Signor Presidente, signor Ministro, colleghi senatori, sono d'accordo sulla necessità e l'urgenza di un provvedimento di clemenza che allevii la disumanità della condizione delle carceri.Sono tra quanti applaudirono convintamente, nell'Aula di Montecitorio, all'invito pressante rivoltoci, in tal senso, da Giovanni Paolo II. Considero, non le parole del Papa, senatore Mantovano (e mi fa piacere incontrarla per un volta sul terreno della laicità e della distinzione, che non è eparazione, tra fede e politica), ma quel nostro applauso, un applauso corale e convinto di tutta l'Aula di Montecitorio, un impegno d'onore che certo non coinvolge il Parlamento nel suo complesso, ma coinvolge, altrettanto certamente, la mia persona.
Del resto, per quanto mi riguarda, l'applauso all'invito del Papa non fu motivato da una generica sensibilità umanitaria, ma da una precisa ragione costituzionale: la nostra Costituzione vieta pene contrarie al senso di umanità e prescrive che la pena debba essere finalizzata al recupero sociale del reo. Il nostro sistema penitenziario, che pure ha interiorizzato nel suo personale questa cultura nuova, questa cultura della Costituzione, non è oggettivamente in grado di corrispondere al vincolo che la Costituzione pone. Non è in grado di farlo per la scarsità delle risorse, in particolare quelle destinate a finanziare il lavoro in carcere, e non è in grado di farlo anche per il sovraffollamento, che ha raggiunto livelli insopportabili, come chiunque di noi abbia visitato un carcere ha potuto constatare di persona.Tuttavia, colleghi senatori, noi non possiamo ignorare o anche solo sottovalutare l'impatto che un provvedimento necessario e difficile come questo avrà sull'opinione pubblica. Un'opinione pubblica che appare oggi frastornata e inquieta, preoccupata per l'impatto di questo atto di clemenza sulla sicurezza pubblica e questione morale.

Simone Benini 11.08.06 10:03| 
 |
Rispondi al commento

E questo quello che mi ha risposto il Sen. Tonini.

------ parte seconda ----
Chiedo a quest'Aula, quindi, un supplemento di lavoro, per migliorare il provvedimento nella direzione auspicata, con argomentazioni pacate e ragionevoli, da molti nostri autorevoli colleghi. È dall'esito di questa verifica e da quello della valutazione di gruppo sui suoi risultati che farò dipendere il segno del mio voto.

************************************************************************

Successivamente si è tenuta la riunione del gruppo dell'Ulivo. La presidenza del gruppo, d'accordo col governo, ha respinto la proposta di correggere il testo, sostenendo che non ce ne fossero le condizioni politiche e parlamentari. Ho chiesto che sulla proposta della presidenza si votasse democraticamente. A larga maggioranza la proposta è stata approvata. Con pochi altri colleghi mi sono astenuto. Pochi altri hanno votato contro. Come ho sempre fatto, dopo aver espresso nel gruppo la mia posizione, mi sono uniformato all'orientamento democraticamente risultato maggioritario. Questa è infatti l'unica strada per difendere l'unità dell'Ulivo e del centrosinistra.

Simone Benini 11.08.06 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Questo quello che mi ha risposto il Sen. F. Rossi.

------

A me piaceva la proposta D'Ambrosio, ma non aveva nessuna speranza poichè servivano i due terzi e l'accordo con Forza Italia era già stato fatto.
Spero sappiate che i Comunisti Italiani questo Indulto non l'hanno votato, nonostante le pressioni delle altre forze (e debolezze) della maggioranza dell'Unione.
F. Rossi

Simone Benini 11.08.06 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Questo quello che mi ha risposto il Sen. Paravia.

------

In riferimento alla Sua e-mail circa l’indulto, Le comunico che il mio voto è stato contrario a questo "infame" provvedimento.

Laddove volesse approfondire la mia tesi e anche altri aspetti di questo inizio di XV Legislatura, potrà consultare il sito web

www.antonioparavia.it .

Simone Benini 11.08.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Questa l'email da me mandata a tutti i senatori (ed a tutti i parlamentari prima).

Oggetto: NO A QUESTO INDULTO, NON MACCHIATEVI DI VERGOGNA!


Non macchiatevi di Vergogna, vi suppllico. Tanti come me si sentono a disagio per avervi concesso la "possibilità" di essere nostri rappresentanti.
Le carceri sono piene, allora facciamo in modo che alla piena certezza della pena corrisponda anche la certezza di essere processati in tempi brevi, così molti in attesa di giudizio sarebbero fuori senza occupare posti non loro. E facciamo ripartire la costruzione di carceri moderne, capaci di recuperare nello spirito e nel corpo coloro i quali mostrano reale pentimento!

Simone Benini, elettore dell'UNIONE, incazzato nero per questa presa per i fondelli. Io sono un padre onesto, cosa potrà mai imparare mia figlia dal Vostro comportamento???? Che essere "furbi" conviene, sempre e comunque. Io le insegno che i "furbi" sono dei disonesti, ma come faccio a giustificare il comportamento delle istituzioni?

Meditate gente, meditate. State perdendo non solo i voti dei Vostri elettori (tranne dei carcerati), ma state per perdere l'opportunità di cambiare volto alla politica così come promesso dopo tangentopoli.

Simone Benini 11.08.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

forse fassino non sa che il vero inferno e' per qualcuno la fatica di alzarsi la mattina, e andare a lavorare, lasciare all'asilo nido i propri figli a a 500 euro cad e vedere che dopo otto ore di lavoro al giorno,la casa, la spesa sempre piu' cara, le vacanze che non si possono fare, la macchina che va a pezzi, la casa che non si puo' cambiare anche se si sta in 5 in un bilocale (forse in cella stanno piu comodi?)non e' rimasto niente di niente, neanche due soldi per una pizza al ristorante per 5 persone.
Perche' chi viola la legge e' fuori e chi e' onesto vive in una gabbia immginaria dalla quale non c'e' scampo neanche con l'indulto?

ovviamnete non si puo' generalizzare ma sono paradossi ai quali e' bene pensare.

mi sembra di tornare a scuola, quando i piu' furbi che copiavano i compiti erano premiati e chi faceva fatica a studiare prendeva voti peggiori.

brava la sinistra, che non esiste, che non si ricorda piu' di cosa vuole dire lavorare e tirare a campare dignitosamente.

la mia proposta sarebbe di far lavorare questi bravi detenuti, in modo che non pesino sulle casse dello stato. I lavori che si dice la gente non voglia piu' fare tipo lo spazzino, il minatore, il carpentiere, l'omino arancione che lavora in autostrada sotto il sole...gratis!!!!
I lavori che da noi ormai fanno solo gli immigrati cosi' risolveremmo in parte anche il problema dell'arrivo sempre piu' cospicuo di carrette di poveretti.

vera zennaro 11.08.06 09:44| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile dire: scendiamo tutti in piazza!
La gente in piazza non ci scende più!
Ormai ogni volta che qualcuno organizza
qualcosa arrivano 30 persone se va bene.
Quante ce n'erano accanto a Di Pietro contro l'indulto? C'era chi qui sul blog straparla? No, ne sono sicura. Chi grida tanto di piazze in piazza non c'è andato mai
Quante persone ha messo in piazza il Polo? Così poche che ogni sua manifestazione è stata un flop
Per la pace scesero sulle piazze del mondo 110 milioni di persone. E' successo qualcosa?
Si sperava di bloccare l'inizio di una spirale
Ora la spirale è impazzita e non si riesce più nemmeno a districare le responsabilità dell'uno o dell'altro, la gente rinuncia
C'è chi è sceso in piazza per tutte le manifestazioni a difesa del lavoro e a difesa della pace. E' successo qualcosa?
Fini, ogni 2 minuti, grida che passerà alle piazze. Ma quali? Ma non diciamo fesserie!
C'è gente che si è stracannata per scendere in piazza e ora è satura, non ne può più.
.. e scendiamo contro Israle..e scendiamo per avere partiti migliori.. e scendiamo per difendere la Costituzione...
Saturi!
Siamo saturi!
Accanto a Pecoraro Scanio ci sono 12 persone se va bene.
Provi Fini a scendere in piazza con i suoi 4 cani neri! Figuracce!
I leghisti hanno addirittura rimandato 2 volte il loro raduno a Pontida, per paura di non avere lì nemmeno i loro cloni!
Lo so che in Francia ecc... ma non siamo in Francia. Punto
Qui il livello politicizzato e piazzaiolo della gente cala
Cofferati fece qualcosa di irripetibile ma ora non porterebbe in piazza nemmeno il consiglio comunale di Bologna
Sono tempi grami, dove la gente tiene stretto quel poco che ha, se sono privilegi da tassinari meglio, dove girano pochi soldi, dove perdere una giornata di lavoro nemmeno a pensarlo, e dove anche un biglietto di treno pesa.
Il morale è basso, cova un risentimento diffuso e torvo ma, quello, non scende in piazza, e poi dietro chi?
Occorrono nuovi strumenti di lotta e protesta.

viviana vivarelli 11.08.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo pazzesco che ormai dovunque ci sia un problema, al posto di cercare di risolverlo si limita l'utilizzo della risorsa che provoca il problema. Se una strada è rotta non si ripara, si chiude il traffico, così sembra anche per le carceri, speriamo che non aumentino i problemi altrimenti al posto di scarcerare i delinquenti chiuderanno proprio le galere. Ho un'idea malsana: e se costruissimo altri carceri? la mano d'opera non mi sembra che manchi, il lavoro tra l'altro è educativo pertanto pensate che opera buona se i detenuti fossero impegnati in lavori utili.... anche a se stessi.

Ruggero Scundi 11.08.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Faccio bene a chiedermi come è possibile che maggioranza e opposizione si riescano ad accordare solo su indulto e aumento dello stipendio? Non avvertite una piccola presa per il....? In questo momento non vi sentite offesi, raggirati,intellettualmente poco stimati dagli onorevoli parlamentari? Non immaginate le facce e i brindisi alla faccia del "popolino ignorante"? Il sentimento peggiore lo provo in questi casi, quando niente si muove intorno a tutto questo(e nenche io mi muovo!); tutti a vedere i tg, a leggere i giornali, a criticarli, a scrivere sui blog, a mandare mail e loro continuano a legiferare ad personam. In Francia chi si sente delegittimato da un provvedimento emanato dai propri dipententi(i governanti) va in piazza e ci rimane, blocca tutto finchè non viene fatto dietro front. Noi li eleggiamo, noi li paghiamo, noi non possiamo subirli ma sarà sempre così finchè continueremo a pensare "e che ci posso fare io?". Il blog di Beppe non può essere l'inizio e la fine di tutte queste migliaia di commenti interessantissimi e costruttivi, di teste pensanti che sanno fare analisi e critiche sia giuste che sbagliate; traspare tanta rabbia, frustrazione, delusione dai commenti; possibile che non si riesca a trasformare i pensieri in azioni?

Sandro 11.08.06 02:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot
*************************************************
FALLA GIRARE VA IN VACANZA!

TORNEREMO IL 16 AGOSTO CON TANTE NOVITA'!

NEL FRATTEMPO MI PERMETTO DI CONSIGLIARVI UN BEL LIBRO...
*************************************************
Clicca sul mio nome per saperne di più ;)

Massimiliano Borella 11.08.06 00:21| 
 |
Rispondi al commento

ot
*************************************************
FALLA GIRARE VA IN VACANZA!

TORNEREMO IL 16 AGOSTO CON TANTE NOVITA'!

NEL FRATTEMPO MI PERMETTO DI CONSIGLIARVI UN BEL LIBRO...
*************************************************
Clicca sul mio nome per saperne di più ;)

Massimiliano Borella 11.08.06 00:21| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA !!!

Col cavolo che vi rivoto !!!

Primi provvedimenti:
1. Indulto (VERGOGNA !!!). No comment.
2. Cacciare il prof. Cognetti dall'Ifo di Roma per "permettere ad una donna con pari titoli di accedere (min. Turco)". RAZZISTI !!! Ma che siete impazziti ? Cognetti è l'artefice di quel gioiello che è oggi il Regina Elena di Roma. L'unico svantaggio rispetto alla candidata politica della Turco è che è un uomo ... VERGOGNA !!! E qui parlo da ex-paziente di Cognetti.
3. Abbassare i limiti di velocità perché sono aumentati gli incidenti ?? ANACRONISTICI !!! Berlusconi ha ridotto gli incidenti con un provvedimento che aveva molta più fantasia.

VERGOGNATEVI !!!
COL CAVOLO CHE VI RIVOTO !!!

Massimo Listelli 10.08.06 23:56| 
 |
Rispondi al commento

ammiro la sua calma ,forse la sua capacita',ma non la seguo nel ragionamento.Avendo votato c.sin speravo che gia' all'inizio si notasse qualcosa di diverso.A me l'accanimento verso i taxisti,i farmacisti,i notai,non mi e' sembrato ,senza antrare nel merito uno scoperchiamento dei santuari del malcostume e dell'arraffamento indebito.Con i pericoli dell'avanzamento delle coop a danno di chi di notte lavora e non si diverte.State americanizzandoci mentre dovremmo allontanarci dal loro modo di vivere.Anche l'indulto e' una presa in giro.Lei ci tranquillizza ma so' di un omicida a Lerici(la spezia)che dopo avere distrutto due famiglie , invece di invecchiare in carcere tra2 anni sara' di nuovo fuori.Poi abbiamo rifiatato dopo che la giustizia( e non per vendetta) previti e' stato condannato mentre ora sara' di nuvo libero a godersi le sue malefatte.BBBravi.Non e' necessario l'indulto, basta far pagare le tasse a chi ha i soldi e costruire nuove carceri.Si carceri UMANE ma CARCERI per i condannati non lasciare liberi fior di galantuomini.Mentre voi vivete con fior di scorte,la gente normale e' sempre di mezzo a episodi piu' che spiavevoli e patisce i vostri danni.Nuove carceri per vecchi condannati altrimenti saremmo a punto e a capo.Bello il vostro accordo con il berlusca per liberare i furbetti di quartiere e qulli dell'unipolo.Pari e patta.Comunque il mio voto nn lo prendeterete piu' con questo vostro atteggiamento Ho provato a mandare questo messaggio a fassino ma ritorna sempre indietro,mah?Comunque sono contento che piu' o meno siamo tutti incazz... per questo e per questi primi giorni di governo.Forse nn e' un gonerno di sinistra ma e' un governo sinistro.Apre solo la strada al prossimo gov di dx,come 8 anni fa'.Poveri noi, liberalizzati e privatizzati,a vantaggio dei potenti.Addaveni' ...la fine.Grazie Fassino di dimostrarci che abbiamo ragione,purtroppo.

ferrari franco 10.08.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento

complimenti sig.fassino per la velocità con cui avete approvato questo provvedimento! Prodi nei suoi discorsi pre-elettorali aveva anche detto che ci voleva regalare la felicità infatti delinquenti e clandestini sono molto molto felici e anche fra di voi ci sono persone molto felici. Bravi siete stati di parola Continuate così e vedrete che fine farà la sinistra ! Ma voi non eravate quelli bravi onesti coerenti colti che dicevate che il cittadino ha bisogno di sapere che c'è la certezza dela pena ecc. ecc. Buffoni!

simone simonetta 10.08.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

fassino continuerai ad avere il mio voto a dispetto di tanto livore


Quello che il berlusca non e' riuscito a fare con il suo govervno,glielo ha regalato l'attuale!!

Prima fanno una gran cagnare x via del conflitto d'interesse, che hanno rubato,ecc.ecc e poi...

Che SCHIFO! Mi vergono di essere ITALIANO!

Max Di Cesare 10.08.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fassino, vi siete giocati il mio voto alle prossime elezioni.

Roberto Schenone 10.08.06 21:38| 
 |
Rispondi al commento

"Per i reati finanziari, di corruzione e contro la pubblica amministrazione i processi proseguono, restano immutate le responsabilità, le condanne, i reati non si cancellano e, soprattutto resta ferma l'interdizione perpetua dai pubblici uffici..."
e allora perché in parlamento ci sono dei condannati in via definitiva per reati di questo tipo???
non stupiamoci se poi la gente cerca di farsi giustizia da sola!
oltre a essere degli omuncoli i nostri parlamentari sono dei dilettanti

Mario Pasquali 10.08.06 21:15| 
 |
Rispondi al commento

HO UN DUBBIO..............VOI DEL GOVERNO,SAPETE USARE IL DIZIONARIO???? SAPETE COSA VUOL DIRE LA PAROLA "ONESTO"???? TRASCRIVO :ONESTO: CHI SI ASTIENE DAL COMPIERE ATTI RIPROVEVOLI,ILEGALI O ILLECITI..
lo Zingarelli minore,Vocabolario della lingua italiana.
ZANICHELLI.
non vi siete ressi conto ancora di quanto danno avette fatto?intanto voy avette minimo,10 polizioti come guardia del corpo(quelli dichiaratti)perche in realta ogni uno di voy ne a 120 guardie che vi controlano perfino la tazza del water,mentre fatte la pipi.... un operario , con 1000 euro fa la fame,e vi paga lo stipendio,le macchine,il cellulare,le vacanze,le amanti,ecc
FATECI UN GROSSO FAVORE,TORNATE A SCUOLA,COMINCIATE DA CAPO , PERCHE MI SA CHE NON ABBIATE IMPARATO NULLA.
PROPONGO DI NON ANDARE A VOTARE,MA , NELL FRATEMPO,COME PUNIZIONE SCRIVETTE 12678 VOLTE : " IO DEVO ESSERE ONESTO CON I MIEI DATTORI DI LAVORO " o sia noi!!!!!!!!!!!!!

marie versini 10.08.06 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

On.Fassino,Lei scrive che vivere in un carcere affollato è come vivere in un inferno.Per questa ragione si è favorito l'indulto che sembrerebbe, come da Lei esposto, riguardare reati non gravi (evidentemente l'omicidio non è abbastanza grave!).Afferma che la detenzione ha fallito il suo aspetto rieducativo e continua, poi, rassicurandoci che l'indulto non è un colpo di spugna perchè non è l'amnistia ma solo uno sconto di pena (ed allora? Cambia qualcosa se mi rapina uno che ha avuto uno sconto di pena anzichè uno amnistiato?).In conclusione le sue argomentazioni dovrebbero giustificare il fatto che con l'indulto 12.000 detenuti, rieducati male, si aggiungeranno a quelli a piede libero, mai educati.Il che, a mio avviso, invece equivale a fare istigazione a delinquere. Stante ciò,in questo purgatorio collettivo tutti dovremo espiare.Lei argomenta che nessuno può disinteressarsi di chi è dentro.Vuol dire, forse, che il comune cittadino onesto se ne deve occupare? Se è così ha però dimenticato di dire, anche, con quali mezzi(leciti) e con quale tutela per la sua stessa persona.Al contrario di quello che ha detto e palesemente, il fatto è, onorevole, che è del cittadino onesto di cui nessuno si occupa più; ormai in Italia è sempre più precario il nostro stato di diritto.Così per paradosso diventa una manovra politicamente corretta assicurare, con l'indulto,lo stato di diritto di quelli disonesti. Ed è quello che è stato fatto, onorevole, perchè l'indulto è servito solo a tutelare i disonesti, non ci sono altre spiegazioni!
Una disillusa militante di sinistra.

Patrizia Ferraro.

Patrizia Ferraro 10.08.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento

d'ora in poi potete anche fare le pozze con il culo tu ed i tuoi compagni da me non avrete più un solo voto
firmato un pentito(di voto)
p.s. scusa italia ma questi porci li ho votati anche io

james mariachi 10.08.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...i politici del dopo craxi hanno capito che possono abusare, possono osare ad arricare a prelevare le nostre teste, le nostre tasche e i nostri cuori...non hanno coscenza, non hanno scrupoli, non hanno vergogna...

Gianluca Celi 10.08.06 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Questa lettera e´vergognosa. On. Fassino la gente e´stufa di essere presa in giro. Voi politi volete farci credere cose che non sono vere. Siete dei parolieri. L´Italia ha bisogno di serieta´e giustizia.
Io votero´solo piu´per Dipietro.

SG

Sergio Gallo Commentatore in marcia al V2day 10.08.06 19:48| 
 |
Rispondi al commento

L’insulto
La lettera del sig. Fassino in cui si giustifica l’indulto, rappresenta un insulto a tutti gli italiani onesti, e sottolineo onesti, non tonti, perché in questa Repubblica delle banane gli onesti oramai vengono considerati dei fessi; questa Repubblica è retta da un governo nato dopo democratiche elezioni dove gli italiani hanno potuto scegliere liberamente tra le due facce della stessa medaglia e la famosa alleanza Berlusconi De Benedetti ne è stato un chiarissimo segnale.
Grazie all’indulto è stato legittimato come governo fantoccio che, se non è chiaro per chi lavora è sicuramente chiaro per chi non lavora: lo Stato italiano.
I reati di criminalità economica e finanziaria sono ufficialmente riconosciuti come estremamente pericolosi per la sicurezza degli stati; anzi, determinati episodi vengono considerati come veri atti di guerra non dichiarata le cui conseguenze possono essere disastrose verso l’economia nazionale e quindi verso l’intera popolazione.
Basti pensare al collasso delle finanziarie del 1997 in Albania, ai disordini e violenze popolari che seguirono causando circa 1.500 morti, per non parlare della perdità di sovranità sulle proprie risorse.
Nella Cina del boom economico, nella Cina modello che tutti evocano e dove tutti corrono a delocalizzare, i reati di criminalità economica e finanziaria, vengono puniti con una bella pallottola in testa. Anche così si fa spazio nelle carceri!
Ma esiste un indulto per i cittadini onesti? Un indulto per tutti i lavoratori dei call center? Un indulto per le aziende pubbliche che le sottragga a privatizzazioni a dir poco ambigue? Via, parliamoci chiaro, privatizzazioni e flessibilità sono anch’esse due facce della stessa medaglia, l’una concepita in funzione dell’altra. Sicuri che la criminalità economica e finanziaria, non costituisca un livello superiore rispetto alla "classica" mafia?
E quando si parla di mafia, o si è contro o si è a favore. E allora, si abbia almeno il pudore di tacere.

Emanuele Mazzaglia 10.08.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Si ho ricevuto anche io la stessa risposta...
Alla prima frase "Oggi vivere in carcere significa vivere in un inferno" mi sarebbe potuto subito rispondere che molti di quelli che sono stati "graziati" erano agli arresti domiciliari...

Marco Barzaghi 10.08.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Segretario,
nelle 282 del programma dell'Unione c'era
1. Legge sul conflitto di interessi
2. Dura lotta all'evasione.
Mi sbaglio?
Quanto dovremo aspettare per il primo punto?
L'indulto sui reati finanziari come lo concilia con la lotta all'evasione?
Per ora "nei primi 100 giorni" mi sono vergognato di essere di sinistra.
Mi sono ricordato di un certo decreto prima di un'altra finale dei mondiali finita (persa) ai rigori (il C.D. "SalvaPreviti") lei si indignò no?
Forse essere di sinistra non significa votarvi.
L'ho capito tardi, che peccato.
Ch.

Francesco Addis 10.08.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

stucchevole lettera che si adice ad una stucchevole persona

r.d 10.08.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento

La risposta di Fassino mi sembra alquanto banale. Gli si pone il problema della luna e lui invece di guardare quest'ultima, focalizza l'attenzione sul dito che la punta.
Ho votato centro-sinistra e mai come adesso mi sono sentito deluso e raggirato.
Il problema delle carceri c'è, è reale, è drammatico, è triste, e potrei continuare con tutti gli aggettivi messimi a disposizione dal dizionario della lingua italiana. Ciò che però non riesco a capire, malgrado le illazioni di Fassino, è: come ci si può rivolgere al popolo e giustificare l'indulto dicendo che le carceri sono invivibili e dunque tutti fuori poichè la Costituzione deve favorire il recupero ed il reinserimento del detenuto??? Chiedo a Fassino: caro cocco di mamma, mi rendi edotto su cosa dice la costituzione riguardo alla sicurezza dei cittadini onesti? Forse le esigenze di questi ultimi sono secondarie rispetto a quella di un cittadino che ha commesso un reato più o meno grave? Perchè favorire i primi a discapito dei secondi? E poi, questo governo come ha pensato di reinserire coloro che sono stati messi in libertà e che, stando a quanto scritto dai giornali, hanno mandato in tilt i comuni che li ospitano?
Durante la campagna elettorale fu sbanierato a destra ed a manca che uno dei impegni di questo governo sarebbe stata la "sicurezza" dei cittadini. Or bene, come concordare l'indulto con questa affermazione?
Infine: che senso ha l'affermazione: da 16 anni non è stato concesso un indulto!!! C'è forse una regola per cui ogni x anni occorre dare libertà gratuita ed ingiustificata ai detenuti?
Caro Fassino, potenzia l'efficienza della giustizia e assicura l'efficacia della pena, migliora le strutture carcerarie e solo così risolverai il problema oggetto di questo contenzioso e non mettendo per strada gente pericolosa.
Infine tenete in ostaggio il problema giustizia (come fate già col conflitto di interessi) per usarlo in campagna elettorale, risolvetelo!!!

Salvatore Castiglia 10.08.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Viva l'inciucio!!!
Non vedo l'ora che si inizi con la riforma delle TV, se mai ci sarà!!!
Mi sento preso in giro!!!
Ora ci ricattano loro, quelli che abbiamo votato!!!
"Non volete Berlusconi? Allora non rompete le P...E e fatevi andare bene anche sto C...o di indulto.
D'altra parte chi lo ha detto che i vari furbetti ecc. ecc. sono solo amici del biscione, molti sono anche nostri".
MA COME DICE TRAVAGLIO " CE LA PAGHERETE CARA AL PROSSIMO GIRO"

Michele Sarno 10.08.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

(lettera inviata a Fassino)

On.Piero,
cito alcune tue parole e aggiungo commenti

"Oggi vivere in carcere significa vivere in un inferno",
> ma pensate che i carcerati rilasciati così... senza
precauzione alcuna non ricreeranno quelli inferno che vivano in carcere fino a poco fa?

"La disumanità del carcere riguarda la società intera, riguarda tutti noi. Perchè nega la missione rieducativa che la Costituzione assegna alla detenzione."

>condivido l'intenzione ma pensiamo che lasciare libera e allo sbando una persona sia rieducarla? Fuori la vita per un ex-carcerato senza una comunità o un inserimento graduale e sostenuto non ha futuro... a parte i delinquenti d'elite, tra cui politici...
Quali prospettive di reinserimento quindi per un normale ex-detenuto?

Avete dato risposta ma da veri menefreghisti,
la vostra è autentica superficialità.
Spero prenderete a cuore il tema della Giustizia in maniera più seria.
Grazie dell'attenzione
Diego

Diego Marchiolè 10.08.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

E' vergognoso premiare dei delinquenti mettendo a repentaglio la sicurezza della brava gente.
Inoltre con l'indulto si rende vano il lavoro di tutti coloro che ogni giorno cercano di rendere la nostra Italia più vivibile.
E' chiaro che chi ci governa è più attento ai propri interessi che a questo nostro malandato paese. Spero ogni giorno che arrivi un'eroe senza macchia che porti una ventata di onestà tra le fila di chi ci governa ma non vedo niente di buono all'orizzonte, si dice che la speranza sia l'ultima a morire...

Elisabetta Orenti 10.08.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la lettera che ho spedito a P.Fassino

Gentile Segretario,
innanzitutto Le chiedo scusa per la mia dizione di Media Inferiore,ma dopo aver letto il Suo intervento nel blog di Beppe Grillo sono profondamente amareggiato,deluso,nauseato e sfiduciato verso la Vs attenzione per la sicurezza di noi cittadini "troppo onesti",e la voglia di scriverLe è troppo forte.Lei afferma che "vivere in carcere oggi è un inferno",ma pensi a chi ha subito violenza fisica e morale da quei poverini... che cosa può provare?.Lei sosteiene che il 45% dei detenuti sono stranieri,ma le bande che terrorizzano chi ha sudato per costruirsi una casa sono in una percantuale vicina al 90%..come vivono quegli ostaggi in quelle ore?E vedendo i propri figli di 9/10 anni con una lama di coltello puntata alla gola da "gente"che non ha nulla da perdere,come si sente?..in un INFERNO,quello sì che è un INFERNO!!Abbiamo bisogno di una giustizia che rispetti la certezza della pena,che ci dia fiducia nella quotidianità,e che chi sbagli di proposito la deve pagare senza sconti.Mi permetta di darle un suggerimento..invece di rilasciare delinquenti con sconti da supermercato tipo 3x2 costruisca nuove carceri,così da lavoro a migliaia di disoccupati,perchè siamo in troppi ormai che si sono pentiti del voto che Le hanno dato,si ricordi che le elezioni sono più vicine di quanto creda.
La ringrazio ma non La comprendo
Andrea Camporese

Andrea Camporese 10.08.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

E' vergognoso premiare dei delinquenti mettendo a repentaglio la sicurezza della brava gente.
Inoltre con l'indulto si rende vano il lavoro di tutti coloro che ogni giorno cercano di rendere la nostra Italia più vivibile.
E' chiaro che chi ci governa è più attento ai propri interessi che a questo nostro malandato paese. Spero ogni giorno che arrivi un'eroe senza macchia che porti una ventata di onestà tra le fila di chi ci governa ma non vedo niente di buono all'orizzonte, si dice che la speranza sia l'ultima a morire...

Elisabetta Orenti 10.08.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Un altro bell'esempio di inciucio.
La cosa più triste, ovviamente dopo di voi, poveri politici privi di VERA moralità e coerenza, è che pensate che il popolo italiano sia ancora lo stesso che si fa prendere per il cu.o con questi trucchetti e queste fandonie.
Comunque un altro voto, per voi, è andato perso e verrà motivato con foga e coerenza con tutti quelli che saranno disposti ad ascoltare. Qualcuno si convincerà sicuramente.

Daniele Farneti 10.08.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente scopriamo le carte!!! Tante belle parole per essere eletti e poi si scopre quello che ho sempre detto: la classe politica (destra o sinistra che sia), fa solo i propri interessi e quelli dei magnati potenti e facoltosi chissà poi perché.
Altro che indulto! Io sono per il lavoro "NON PAGATO" dei carcerati!! Non capisco perché noi tutti lavoriamo onestamente per quattro becchi e lì mangiano e bevono a spese nostre! Le carceri DEVONO autosostentarsi!! E questo possono farlo producendo ricchezza col lavoro dei prigionieri! Si risolverebbero 2 problemi: 1) il costo di mantenimento delle strutture, degli addetti nonché degli stessi detenuti; 2) il problema del reinserimento sociale: una volta scontata la pena, il prigioniero potrebbe continuare la sua attività lavorativa, questa volta però con la giusta remunerazione come ogni altro onesto cittadino. E' utopia? Non credo e comunque è così che si risolve il problema e non con l'indulto!!

Luca Pasqualini 10.08.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che si pensasse a quei poverini che hanno subito violenza, ricatti, o che sono stati uccisi, alle famiglie delle vittime che piangono i loro familiari ... ci può essere mai giustizia in questo mondo se gli assassini oggi camminano tranquillamente tra di noi?
Sono disgustata.

Barbie 10.08.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Cari compagni di voto di centro-sinistra,
in molti dei vostri commenti non riesco proprio a scorgere ciò che dovrebbe accomunare noi elettori di centro-sinistra: i principi di tolleranza, umanità, rispetto verso i soggetti più deboli, quelli che non hanno avuto tutto o "quasi tutto" dalla vita come la maggior parte di noi, oppure non hanno avuto la forza di stare in mezzo alla società, alle regole civili,per colpa o disgrazia.
Parlo dei disadattati sociali, tossicodipendeti, alcolisti,immigrati, poveri, che finiscono nelle carceri in condizioni disumane (e questo è un dato di fatto)perchè non hanno i soldi per pagarsi un avvocato di grido. Non è forse la sinistra a doversi occupare,e urgentemente, di queste persone, e chi se no? e allora perchè sento in voi molte voci contrarie al provvedimento dell'indulto, senza considerare le loro condizioni?
Forse perchè è "bello" dire di essere di sinistra, va di moda, ma quando poi si tratta di ragionare su cosa significhi esserlo e metterne in pratica i principi, allora è un'altra cosa...

Simona Maiocchi 10.08.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PREMIATA LAVANDERIA FASSINO-BERLUSCONI
Nella passata legislatura i partiti della coalizione di centrosinistra sono stati tra i più feroci critici delle leggi "ad personam", delle leggi "riempicarceri" e dei condoni urbanistici e fiscali di Forza Italia e del centrodestra.
Prodi si è presentato alle elezioni per dare un colpo di spugna su quelle vergognose leggi e sulla incivile mentalità che le sosteneva.

Sono passati appena poco più di tre mesi e ci siamo amaramente accorti che la situazione era un'altra: Rifondazione e l'Ulivo hanno individuato in Forza Italia e UDC gli alleati più fedeli.
E' stato fatto con loro l'ennesimo condono, a dispetto di quanto sempre dichiarato non è stata proposta l'abrogazione di alcuna legge "ad personam" e riempicarceri(bossi-fini e ex-cirielli) per non turbare i nuovi alleati. Quindi, evidentemente, nonostante ci si riempia la bocca di parole come "emergenza umanitaria", poco interessa dei poveracci, che continueranno ad essere sbattuti in carcere con quelle leggi. E non fa niente se le galere si riempiranno subito di nuovo: intanto, la PREMIATA LAVANDERIA avrà già raggiunto il suo scopo ripulendo tutto quello che interessava.
Quindi, il colpo di spugna é stato effettivamente dato: ma sui reati dei soliti potenti e protetti, con questo indulto a sua volta "ad personam" nella più smaccata continuità con il passato condonista di Forza Italia e UDC.
Grazie grazie e ancora grazie Fassino!!!

raffaele di monaco 10.08.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento

per finire...

In conclusione siamo giunti, invece, alla ennesima salva-Previti (il quale spero proprio non sconti le pena aggiuntiva dei servizi sociali perchè riuscirebbe a fare solo danno), alla salva-Ricucci e alla salva-Fazio. Non mi stupirei se uno dei prossimi beneficiari fosse Vittorio Emanuele che, degno di un re, era dedito al gioco d'azzardo e alle donne "di malaffare" (perdoni l'eufemismo e una battuta: tanto ha detto, tanto ha fatto la famiglia reale per rientrare in Italia che poco dopo si è subito trovata nei guai con la giustizia italiana...tanto valeva che se ne restasse in Svizzera!)
Spero che le opinioni degli italiani, come dite anche voi, stiano a cuore di questo governo; spero, inoltre, che abbiate la felice idea di rispondermi, ma, onestamente, mi accontenterei che prendeste visione di questo piccolo, ma onesto sfogo.
grazie per l'attenzione e buon lavoro...l'Italia ne ha bisogno!

un elettore piccolo piccolo

andrea vino 10.08.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Fassino buonasera,
chi le scrive è un cittadino italiano, uno di quei pochi cittadini onesti, per convinzione e necessità, sui quali si regge il sistema fiscale in Italia. in secondo luogo in ordine di importanza, sono un elettore del centrosinistra, stufo, meglio, nauseato, dei continui intrallazzi tra economia, potere e poteri oscuri, di cui Berlusconi tirava le fila.
detto questo, vorrei chiederle lumi sull'estensione dell'indulto ai reati di falso in bilancio, corruzione, reati fiscali e finanziari, della quale hanno beneficiato i soliti noti e soprattutto i responsabili dei più grandi scandali della storia della finanza italiana e non solo: in poche parole, chi finora si è arricchito enormemente e vergognosamente sulle spalle di tutto quel popolino che non era in grado di comprendere e opporsi a tali furti organizzati.
la prima constatazione che mi viene è di carattere morale: sottolineando il lungo e faticoso lavoro delle forze dell'ordine e della magistratura che viene, diciamocelo, in grande parte vanificato, da questo sconto di pena consegue la solita massima, inversamente proporzionale alla giustizia: chi più riesce ad arraffare, meno è costretto a pagare!
la seconda, scusi se mi permetto, è di carattere politico: dai telegiornali i comuni cittadini mortali hanno intuito tra le righe che il centrosinistra, giustamente desideroso di alleviare le disumane condizioni delle carceri italiane, avrebbe ceduto al vergognoso e ignobile ricatto del centrodestra (comprensibilmente con forza italia in testa) di allargare lo sconto ai reati sopracitati, per cui molti parlamentari sono condannati e indagati. Secondo le di opinioni di alcuni giuristi, però, si sarebbe potuto aggirare l'ostacolo modificando l'antiquato obbligo di maggioranza dei due terzi, oppure decretare la depenalizzazione della Bossi-Fini, che, come giustamente ha citato anche lei, ha riempito le prigioni di immigrati e tossici.
In conclusione siamo giunti, invece, alla ennessima salva-Prev

andrea vino 10.08.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Indignato, stufo, demoralizzato.....la politica italiana ci mette sempre più alle strette.
Ma possibile che ogni volta che vi sia l'occasione di dimostrare un minimo di intelligenza, voi politici siete sempre pronti a deludere noi cittadini?!?!?
Fassimo Fassino....mi sembra che tu un po' di materia grigia ce l'abbia. Una volta tanto uscite dai vostri panni e agite a favore della comunità.
Perchè non è stata presa in esame la possibilità di ampliare le carceri ed investire di più nel recupero (ove possibile) dei carcerati?!?!
UTOPIA PURA....NEL NOSTRO PAESE!!

Voglio fare i complimenti a Stefano Masetti per la lettera inviata a Fassino.

Christian Sinnone 10.08.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Le signore Wanna Marchi e figlia ringraziano.........

Galante Antonello 10.08.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Punti su cui soffermarsi ce ne sono molti altri e anche questi dovrebbero essere approfonditi ma desidero terminare questa breve lettera con un messaggio di speranza:

Il popolo italiano, se fosse unito e compatto, avrebbe il potere; se avesse il coraggio di protestare quando una legge non è giusta, avrebbe il potere di cambiarla.
Non è un sogno, basta guardare oltre le Alpi, in Francia dove, con uno sciopero ininterrotto di giorni e giorni, il popolo unito è riuscito a far revocare una legge già approvata.

Bisogna convincersi che il popolo italiano, la gente onesta, unita sotto un’unica bandiera, ha il potere.


Anzanello Ivan

Ivan Anzanello 10.08.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA.

Riccardo Calcagno 10.08.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo italiano, se fosse unito e compatto, avrebbe il potere; se avesse il coraggio di protestare quando una legge non è giusta, avrebbe il potere di cambiarla.
Non è un sogno, basta guardare oltre le Alpi, in Francia dove, con uno sciopero ininterrotto di giorni e giorni, il popolo unito è riuscito a far revocare una legge già approvata.

Bisogna convincersi che il popolo italiano, la gente onesta, unita sotto un’unica bandiera, ha il potere.

ivan anzanello 10.08.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@

Ma quel papa che chiese l'indulto non era quel papa dello scandalo i.o.r./banco ambrosiano/solidarnosc?

Fatelo Santo subito,se l'è meritato.


P.s.

A tutti quelli che si lamentano per i 45o,oo euro
che lo stato darà al delinquente che tenterà di imparare un lavoro e che dicono"io son disuccupato e non ricevo nulla" mi permetto di dal loro un consiglio:
""""""""" ENTRATE IN SEMINARIO """""""""

Anche i preti piangono sempre e voi siete come loro"combattenti della fede a spese altrui".

A caghèr in masa.

Raunch culture 10.08.06 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Cambiano le facce ops scusate, cambiano le sigle dei partiti al governo ma non cambiano le cose, chi RUBA GUADAGNA.

Valerio Livraghi 10.08.06 14:41| 
 |
Rispondi al commento

tra l'abbattimento dei cerbiatti e l'indulto siamo arrivati alla frutta. io propongo di fare una cosa:un esodo di massa verso altri paesi per lasciar affogare nella merda questo stupido paese che ne dite.......a parte gli scherzi:il tasso di stupidità e paraculismo dei politici italiani e degli italiani stessi è veramente alto.c'è da preoccuparsi seriamente

filippo saccà 10.08.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe far presenziare a Fassino un interrogatorio per omicidio, spaccio o qualsiasi altro reato.
Vorrei che guardasse li guardase negli occhi, ascoltasse con che tono arrogante giustificano la violenza su un bambino.
Quando poi esce, mi dica caro Fassino: pensa che non le verrebbe voglia di metterli in galera e buttare via la chiave?
E quando vengono ributtati per strada da un indulto cosa pensa che dicano le vittime di questi reati?
NON HO PAROLE
Lucia Corrini

Lucia Corrini 10.08.06 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
*************************************************
A TUTTI I TRASGRESSORI DEL CANONE RAI!

SIETE AVVERTITI!

MAMMA RAI E' MOLTO ARRABBIATA!
*************************************************
Clicca sul mio nome per entrare nel blog di Falla Girare.

Massimiliano Borella 10.08.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

sono un lavoratore del settore carcerario, e quindi la può dare a bere a chi il carcere non lo ha mai visto buon per lui ma comunque la disumanità e da tutt'altra parte!!!! ricordiamo che un detenuto in carcere ha tutto gratis fuorchè la liberta di uscire unica cosa! perchè hanno lavoro ben pagato, visite mediche gratis(pagate dalla comunità)esami in tempi brevissimi( cosa che un povero cittadino come me o tanti altri deve aspettare 6 mesi almeno per una risonanza e pagarla profumatamente, vitto alloggio e quant'altro istruzione detyenuti che si laureano a spese della comunita ed invece un povero cittadino non puo permettersi le tasse universitarie....ora oltre all'indulto gli devono dare un sostentamento di 450 euro ma i pensionati che a questa cifra neanche ci arrivano lo sapranno? potevano anche annullare le multe al codice della strada almeno avrebbero fatto felice qualke poveraccio che ha preso quella multa magari andando a lavorare onestamente invece no i delinquenti sono poverini in carcere(ben inteso ci sono veramente i poverini in carcere che magari per un pezzo di prosciutto rubato al supermarket per fame e sono finiti dentro9.
hanno pensato a loro ma ai poveracci che come burattini cheb continuano a pagare le tasse per uno stato cosi irriconoscente per la gente onesta...
il mio è stato uno sfogo ringrazio

giovanni piu 10.08.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse sbaglierò,ma se volessimo essere un pò obiettivi,li indulti di solito si usano per cancellare i "reati" generici di un "regime",così fu per i parenti di Rachele,la prima moglie del Duce,che con l'indulto appunto,vennero a decadere tutte le cause di risarciemnto,che duravano anni,alla famiglia.Daltrocanto bisogna considerare che se si è arrivati a questo,sono aumentate a dismisura le forze di polizia e viglilanza,vivamo in uno stato di polizia,e quindi la necessità,ovviamente mascherata,di svuotare le carceri è solo una contorsione per fare regnare,dopo le ferie,un partito nuovo di impronta prettamente democristiana,come avvenne nel dopoguerra,la storia si ripete.Comunque secondo me è giusto,tolte le frange estreme,che si ritrovi la moderazione.Non è dignitoso di un paese civile ,escludere la Chiesa,il Papa e questo Papa poi in particolare,il Vaticano,tappargli la bocca solo perchè vorrebbe dire la verità,per la vera pace,e tenere bordone a chi non crede in Gesù per paura di minacce terribili e dirette.Con il nuovo pertito si accontenteranno i democristiani di centro di destra e di sinistra,nella pace e nel progresso,io nutro speranze,e personalmente,si lavorava molto bene in quei tempi,perchè vi era un pò più di democrazia intesa come dialogo con il cittadino.Penso che questa nuova DC possa essere capace di risolvere tutti i nodi ed i problemi sociali che riguardano i cittadini italiani,abbiate fiducia vedrete che la saggezza di Andreotti farà miracoli,anche economici,Intanto su questa schifosa guerra solo lui ha detto con poche parole,ciò che tutti avrebbero dovuto dire,senza servilismi nè paure.
Questo non c'entra nulla con il post:"pensando ai bambini inceneriti nel Libano,mi è venuto in mente unabomber,che se la prende sempre con i bimbi,cecandoli,amputandoli,ecc,che ci sia un nesso....?

stefano masetti 10.08.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio farvi leggere la lettera che ho inviato a Fassino:
Gentile On. Fassino, mi permetto di scriverle questa lettera, spinto da quest'aria di sfiducia che la legge sull'indulto ha generato nel popolo della sinistra.Faccio una breve premessa.
Mi sono laureato in scienze politiche a Perugia con una tesi dal titolo: "Le rappresentazioni sociali di destra e sinistra" e da qui parto per esporre quanto segue.
Il carattere distintivo del modo di pensare la politica a Sinistra, che ho individuato nella mia ricerca (mai sviluppata fino in fondo, perchè troppo impegnato a fare i concorsi...), è il "forte senso critico della realtà" da cui far scaturire politiche possibili.
Per la Destra il dato reale è un "fatto" puro e semplice: esiste un problema, occorre trovare una soluzione ottimale! Per la Sinistra, invece la realtà va analizzata non come insieme di fatti, ma come fenomeni, secondo le schema hegeliano "tesi, antitesi e sintesi", dove la sintesi è la soluzione che può scaturire solo da una corretta analisi.
Ora, venendo al caso concreto della legge sull'indulto, la Sinistra di governo ha adoperato, a mio avviso, lo schema di destra piuttosto che quello di sinistra!!
Infatti, si è detto (e lei lo ha confermato): "Esiste il problema (fatto) delle condizioni disumane delle carceri: la soluzione è liberiamo le carceri con l'indulto".
Una politica corretta di sinistra (che il popolo della sinistra avrebbe abbracciato in massa!) avrebbe dovuto seguire lo schema:
"Esiste il fenomeno delle condizioni disumane delle carceri (tesi), il carcere è comunque una pena necessaria (antitesi), miglioriamo le condizioni di vita dei carcerati, creando nuove strutture, assistendo i carcerati con persone specializzate in riabilitazione, ecc. (sintesi).
Santo Dio!
TESI-ANTITESI-SINTESI
e non:
FATTO-SOLUZIONE-COMPROMESSO!!!

Gianpiero Rossi 10.08.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


SE LA RISPOSTA DI FASSINO VI INQUIETA, ALLORA LEGGETE COSA MI MANDA A DIRE IL SEN. E.BANTI

Caro Signor Datore di lavoro,

non c'è nulla da fare.

Io sono a favore dell'indulto, e ssono soddisfatto che (finalmente) sia stato approvato.

Lei è invece di un parere diametralmente opposto.

Pazienza, la democrazia è fatta così.
E' un gran brutto sistema, la democrazia, ma, come diceva Churchill, non se n'è ancora trovato uno migliore.

Certo che Lei, come Datore di lavoro, non è granché, se lo lasci dire... Pazienza.

Un cordiale saluto,

Egidio Banti

DATO CHE, PAGO REGOLARMENTE LE TASSE, PER IL DIPENDENTE EGIDIO BANTI,SAREI UN PESSIMO DATORE DI LAVORO.

Virgilio Della Marta 10.08.06 12:54| 
 |
Rispondi al commento

!!!Ormai non ce'è piu commento che possa validare il mio disdegno!AVETE ROTTO LE PALLE!!CAMBIA IL GOVERNO MA NON LO SCHIFO CHE CI RIEMPE OGNI GIORNO!!
ADESSO MAGARI VORREBBERO FARCI CREDERE CHE GENTE COME TANZI RICUCCI E COMPAGNIA DANZANTE SONO DEGLI ANGIOLETTI O PERLOMENO MENO DELINQUENTI DI CHI AMMAZZA?MA FINIAMO LA VA..SOLTANTO IN UN PAESE COME IL NOSTRO SI POSSONO ACCETTARE ATTI COME L'INDULTO (applicato in tale modo 2 pesi 2 misure)E RIMANERE SERI E SODDISFATTI...MA ANDATE A LAVORARE VA(cosi magari finiscono davvero in galera)

Riccardo Barbarossa 10.08.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento

MI AVETE ROTTO LE SCATOLE TUTTI QUANTI!!!!!!!!
ANDATE A LAVORARE!!!!!!
VI RIEMPITE LA BOCCA DI TANTE BELLE PAROLE,NEI COMIZI,NELLE TRASMISSIONI RADIO E TV E POI QUANDO STATE AL GOVERNO FATE PEGGIO DI QUELLI CHE C'ERANO PRIMA
GLI ALTRI DEPENALIZZANO I REATI,VOI METTETE FUORI I CARCERATI:ORA MI METTO ANCHE IO A RUBARE E VI AZZARDATE A DIRMI NULLA!!!!!!
LA PROSSIMA VOLTA VOTO PER PAPERINO,TANTO PEGGIO DI VOI NON PUO' ESSERE

giampiero lelli 10.08.06 12:36| 
 |
Rispondi al commento

meno male te caro Marco che sie meno coglione di noi che siamo tanto coglioni....meno male...davvero...almeno così salverai l'italia!!!

EVVIVA MARCO

ANDREA MOCHI 10.08.06 11:13 |

---------------------------------

finchè ci saranno gli allocchi saranno loro stessi a fregarsi con le loro mani. Io non voglio salvare un bel nulla dell'italia, sono gli italiani a renderla così. E lascia perdere la finta ironia che proprio ti riesce male. hai provato a darti all'agricoltura? sicuramente ti riuscirebbe meglio!

marco da torino 10.08.06 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'indulto + stato un atto coraggioso e urgente, evitando qualche suicidio, e premessa per un altrettanto urgente riforma del sistema penale.
C'è stata una campagna di disinfo. vergognosa e strumentale per la quale vedo gli effetti anche su questo blog.


1) Non è un colpo di spugna. A differenza dell’amnistia, che cancella il reato, l’indulto approvato dal Parlamento condona tre anni a fine pena. Ma, proprio per questo, presuppone che un processo ci sia stato, una responsabilità penale sia stata accertata e una condanna sia stata inflitta. Per esempio, grande scalpore ha suscitato sulla stampa l’uscita dal carcere di un contadino calabrese che aveva assassinato la moglie (questa la notizia nei titoli), ma solo tra le pieghe degli articoli si scopriva che l’uomo aveva già scontato 19 dei 22 anni di carcere che gli erano stati inflitti.

2) Nessuna cancellazione dei reati finanziari e contro la pubblica amministrazione. In carcere per questa tipologia di reati ci stanno poco più di 60 persone, a fronte dei 12mila beneficiari dell’indulto. Ma non è questo il problema. Finanzieri, manager, grandi corruttori e corrotti, per esempio, a differenza di un migrante che spesso non capisce neanche i reati che gli contestano perché non conosce la lingua, non hanno certo il problema del gratuito patrocinio, anzi, dispongono di avvocati e legali in grado di reggere i processi e di evitare il carcere. Del resto, il caso simbolo, Cesare Previti, avendo superato i 70 anni, in virtù della legge, scontava la sua condanna agli arresti domiciliari nella sua casa romana, con permesso ad uscire per alcune ore al giorno. Non gli è stato cancellato il reato e neanche la pena. Anzi, per Previti, come per tutte le tipologie di reati simili, non ci sarà alcuno sconto per le pene accessorie sia temporanee che permanenti, che riguardano, per esempio, l’interdizione dai pubblici uffici. Previti quindi non potrà mai più ritornare in Parlamento né svolgere la sua professione di avvocato.

Tommaso Ulivieri 10.08.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sapete che per "aiutare" chi è uscito a causa dell'indulto lo Stato ( cioe noi ) ha stanziato 13 MILIONI DI EURO....soldi che potevano essere usati per costruire o ampliare nuove carceri....vi rendete conto....quasi 26 miliardi di lire per aiutare sta gentaglia....che schifo...la gente si accorgeròà della minchiata che ha fatto votando prodi..quello che mi disgusta è che nessuno ha fatto nessuna protesta,nessuna manifestazione contro questa legge terribile...

bietto87 10.08.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la storia dell'indulto-inciucio è vergognosa, soprattutto perchè proposta da quei partiti scelti dalla metà degli italiani (+ 29 mila) proprio per combatttere queste "leggi presa per il c..o". Inoltre non riesco a capire perchè se tra le pene previste per questi reati c'è quella dell'interdizione perpetua dai pubblici uffici, come mai troviamo tanti pregiudicati tra i dipendenti del nostro Parlamento Italiano? Il parlamento non è un ufficio pubblico? Vero è che viene frequentato sempre dalle stesse facce che ormai lo considerano un ufficio proprio, ma non sarebbe ora di cominciare a cambiare (leggi e persone)?

roberto pandolfi 10.08.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento

a questa gente bisognerebbe dare una speranza per il loro futuro non buttarli in mezzo alla strada. E ora cosa faranno il 90% tornerà a delinquere loro non hanno speranze per il loro futuro sopratutto se guardano ai Tanzi Ricucci etc. che in carcere non ci entreranno mai e cotinueranno ad andare a Portofino su yatch giganteschi e vivranno tutta la vita in ville modello extralusso. Ma si sa per certe cose ci vorrebbe il duce.
Grazie

Stefano Polito 10.08.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
*************************************************
Ne sto leggendo di tutti i colori!

A cosa mi riferisco?

Alla vicenda della tassa sui beni di lusso imposta dal presidente della Regione Sardegna Renato Soru.

QUESTA E' L'AFFERMAZIONE DEL SINDACO DI ARZACHENA, PASQUALE RAGNEDDA: "IN SARDEGNA I RICCHI PORTANO I SOLDI, INVECE I POVERI PORTANO SOLO INQUINAMENTO".
*************************************************
Clicca sul mio nome per entrare nel blog di Falla Girare.

Massimiliano Borella 10.08.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

Il problema é, secondo me, che i nostri dipendenti ci prendono per sprovveduti, ignoranti e male informati e purtroppo questo é vero per molti italiani che non hanno il tempo, gli strumenti culturali o semplicemente l'interesse necessario a realizzare che questi DELINQUENTI ci GOVERNANO.
Che il "signor" Fassino cerchi di raffreddare la patata con spiegazioni che non stanno in piedi, mi fa arrabbiare non poco, visto che non sono proprio uno stupido, ma temo che, su molte persone, queste MENZOGNE, dette con il suo tono gentile e persuasivo, possano fare presa.
Mio Padre, andando in campagna, diceva: "VADO A GOVERNARE LE GALLINE".
Ecco, mi sento un po' pollo anch'io.

P.S.
Volevo RINGRAZIARE l'unica persona rimasta coerente alle nostre aspettative, l'ONOREVOLE (a Lui lo si puo' dire) Antonio Di Pietro, che si é opposto fieramente a questo indulto vergognoso, nonostante tutto il fango che i suoi "ALLEATI" gli hanno tirato addosso.
Bravo Ministro Di Pietro! Grazie !

paolo rizzotti Commentatore in marcia al V2day 10.08.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non riesco a non pensare a questa legge sull'indulto che questi personaggi avendo anche il coraggio di chiamarsi uomni di SINISTRA ci anno rinfilato. Chiedo a tè grande predicatore di parole sagge ma quando intendi candidarti come Presidente del Consiglio con tutta la tua truppa e fargli vedere chi sono le persone di SINISTRA? Spero Presto anche se per mè resta un sogno.......

Rosario Russo 10.08.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Desiderei far leggere a il Sig Fassino quello che ho scritto al Sig. Gianni Cuperlo responsabile della comunicazione dei DS dopo aver letto un suo articolo sull'Unità del 1/8/06:

Ho letto il suo articolo sull'Unità, il suo sito è poco visitato perchè Lei dice cose che non sono vere. Per liberare le carceri, se fosse stato questo il vostro obbiettivo, sarebbe bastato limitare le entrate facendo delle buone leggi, riducendo le immigrazioni clandestine, certo qusta strada è più difficile, gli accordi non si trovano, invece diminundo la pena anche a chi in carcere non c'è, e che ha fatto più danni di quei disgraziati che presto torneranno in carcere di nuovo, vi trovate tutti d'accordo. Votando ha pensato a quei poveretti a cui sono stati illegalmente sotratti risparmi di una vita e che oltre a non restituirgli niente nessuno (vergogna) lo stato premia queste persone? Lei non è stato eletto dai cittadini ma dal suo partito che lo ha nominato dopo aver fatto delle promesse ai suoi sostenitori. Che potere hanno i cittadini se non quello di far sentire la propria indignazione? e lo fa solo quella minoranza che ci riesce, rifletta quanti sono le persone indignate. Per fortuna con internet le notizie si diffondono più rapidamente e tutte, forse dovrete smettere di far credere che "Cristo è morto di sonno". Legga il libro di Marco Travaglio "Onorevoli wanted" forse si pentirà tardivamente purtroppo del suo voto.
Aldo Baroncini
baroncinialdo@libero.it

aldo baroncini Commentatore in marcia al V2day 10.08.06 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Salve,

in Italia negli ultimi trentanni ci sono state diverse stragi eccellenti... inutile elencarle, ogni tanto se ne parla... Sappiamo TUTTI che sono manifestazioni di scontri tra poteri occulti... e CERTAMENTE QUELLI in carcere NON ci andranno MAI... Chissà quanta gente è dentro le carceri vittima di ingiustizie...

A nome della Memoria degli Italiani: SCUSA Enzo Tortora !!!

Oggi si pensa all'indulto ma nella vita quotidiana io non riconosco, PURTROPPO, la forza della giustizia per tutti i piccoli abusi... La giustizia è malata, le carceri sono state trascurate per tanto tempo... La mia utopia di sempre: un nuovo modello di carcere basato sul DURO LAVORO... per esempio sarebbe CARINO che una persona che UCCIDE (NESSUNA RAGIONE PUO' GIUSTIFICARE QUELL'AZIONE CHE TOGLIE LA VITA AL TUO PROSSIMO) fosse condannata ai LAVORI FORZATI per un periodo, per esempio, di 1 anno piuttosto che 30 anni di galera tradizionale... MI SPIEGO?

NELLA VITA BISOGNA AFFRONTARE I PROBLEMI INVECE CHE NASCONDERLI DENTRO GLI ARMADI.... TIRIAMO FUORI GLI SCHELETRI E RAGIONIAMO CON LORO....!!!!

L'indulto è l'ennesimo frutto della "CULTURA ITALIANA" ...nel bene e nel male !!!

Grazie per l'attenzione...

Alessandro Rossi 10.08.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro fassino... caro prodi... caro fini... cari i politici, quando smetterete di pensare solo ai furbi?
quando inizierete a pensare alla parte sana dello stato?
non vi nascondete dietro gli altri solo per dire io sono meglio di lui.. noi vogliamo un'italia che funzioni, dove vale la pena far vivere i nostri figli.
o pensate che vi ricorderete di NOI nella prossima CAMPAGNA ELETTORALE?
Tranquilli, verrà il giorno in cui dovrete fare i conti... allora ci divertiremo!!!!

miele luciano 10.08.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Bepppe, andiamo a marciare su Roma ... contro questa vergogna!!

Paolo Menis 10.08.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' con grande amarezza che ho preso atto di questa legge sull'indulto voluta da una sinistra che, per i miei gusti, assomiglia un po' troppo ad un centro destra che tanto ho disprezzato negli anni scorsi...
Ho paura che di dovermi rassegnare alla teoria di chi dice cha la politica non conosce ideali, non ci sono destra e sinistra ma solo squallidi interessi come rimandare a casa qualche colletto bianco che aveva rubato a mani basse o, peggio ancora, "concedere" qualcosa ad un centro destra che magari ha promesso di ricambiarci il favore domani.... (promessa che, oltrettutto non manterra').

Anna Carlevarini 10.08.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Spero che che lo stupratore rumeno di turno te lo metta in culo in una buia sera d'agosto, che venga carcerato, liberato e che poi lo metta in culo a tua figlia (se ce l'hai).

Stessa cosa per il Mastellone.

Giacomo Seris 10.08.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il concetto di pagare il reato non coincide con l'atto pratico.
Quando si compie un reato chi paga effettivamente
è il contribuente che si carica le spese di detenzione etcc....
Se si monetizzassero i danni del reato e si chiedessero i soldi (da pagare realmente con il denaro od opere) a favore delle vittime , forse verrebbe soddisfatto il concetto di pagare effettivamente il delitto.
E' questo un discorso costruttivo perchè, almeno, insegnerebbe al delinquente che si paga di tasca propria e non di tasca nostra!
Chi e' socialmente pericoloso, va' ristretto ma non deresponsabilizzato (in carcere non si fa' campeggio non si mangia a sbafo e si rifondano sempre le vittime) mentre per i reati annullati in altri modi bisognerebbe presentare il conto corrispondente a chi furbamente li "leggifera".
saluti.

enzo gentile 10.08.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
NON PAGATE IL CANONE RAI?

BEH, DA OGGI CI PENSA LA FINANZA!
*************************************************
Clicca sul mio nome per entrare nel blog di Falla Girare.

Massimiliano Borella 10.08.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho gia' raggiunto i cinquanta caro Fassino ,cosi' ti posso raccontare di quando ci si riempiva la bocca parlando della "Base "
l'elettorato di sinistra in politichese del vecchio P.C.I.
Ora la cosa che piu' colpisce e' il fatto che non ve ne e' fregato una mazza di quello che pensano coloro che vi hanno votato(la base).Anche se era chiaro a tutti, che pochi in Italia hanno gradito quel che avete fatto(siano di destra o di sinistra) ,ve ne siete infischiati altamente.Ma veramente siete convinti che il provvedimento era prioritario? e che gli italiani siano cosi' coglioni come qualcuno pensa? Non pensa invece che molto piu' importante sia mettere mano una volta per tutte alla riforma del processo (quando l'Italia in questo e' paragonabile a paesi del terzo mondo?)
mi riferisco alla lunghezza dei processi,poveracci che passano anni in galera per poi caso mai essere assolti, etc etc.
Da elettore di sinistra sono convinto che votando domani prendereste una bella scoppola.Percio' un consiglio di rimettervi in carreggiata ,e cercare di durare almeno fino a che gli elettori dimentichino un po'.O e' questo il motivo di fare sta legge all'inizio di legislatura? Onestamente non riesco a spiegarmela tutta sta fretta.Che pena comunque.

tiziano ranieri 10.08.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sono assolutamente daccordo con questo indulto. Passino i reati minori, ma perchè dobbiamo vedere fuori anche onorevoli e non che ci hanno solo preso per il c...? Non basta il normale iter giudiziario italiano? Quei pochi che entrano dobbiamo pure farli uscire?
La mia proposta è di aumentare il numero delle carceri, di rendere l'ambiente all'interno più vivibile e di far lavorare i detenuti per il loro mantenimento. Perchè dobbiamo essere noi a pagare loro vitto e alloggio? Naturalmente non propongo i lavori forzati. Un po' di tempo libero per la lettura, per gli hobby...un po' di cultura aiuterebbe certo il reinserimento in società...
Perchè non rendere le carceri più umane? Già stare in cella e non in giro per il mondo è un supplizio. E poi basta uscire dopo pochi mesi quando la condanna è di anni!
Mastella che fai? E Di Pietro perchè non è al ministero della giustizia?
Queste sono domande che forse ogni elettore di sinistra, come me, si sta facendo. Gradiremmo una risposta...

Matteo Balestrieri 10.08.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Ha perfettamente ragione Marina Lanteri, i detenuti extra comunitari non devono essere carcerati nelle ns. prigioni ma riportati al loro paese. Dovremmo trattarli nello stesso modo come noi verremmo trattati nel loro paese.
Scrivo questo in quanto mio padre ha vissuto per otto anni in Nigeria, e se noi trattassimo loro in Italia così come venivano trattati i bianchi (onesti lavoratori e/o impreditori) nel loro paese (in questo caso Nigeria) verremmo etichettati come un popolo di incivili.
Non discuto sul fatto che ci sia anche molta gente onesta ma la maggior parte che si trasferisce da noi sono delinquenti, a volte della peggior spece, pertanto prima di concedere un permesso di soggiorno dovremmo fare controlli minuziosi ed eventualmente rimpatriarli spese loro o del governo e non quello Italiano.
L'italia è l'unico paese (che io sappia) dove si arriva, si sbarca all'aereporto senza dover compilare nessuna carta di sbarco, cosa che avviene in tutti i paesi nei quali sono stato per motivi di lavoro, e quì si rimane.
Noi giustamente non possiamo e non dobbiamo ridicolizzare la loro religione (vedi t-shirt del ministro Calderoli) mentre loro possono permettersi di chiedere che i simboli della ns. religione (crocifisso) venga tolto dalle aule, in quanto può "turbare" i bambini mussulmani presenti in classe.
Se quì devono rimanere devono rispettare le ns. usanze e religione, altrimenti via.
Abbiamo mai provato ad andare in Arabia Saudita e dire loro che Maometto ci "urta" ???
Non dico che devono andarsene tutti, ma certamente i delinquenti si, e prima di accettarli nel ns. paese andare a fondo sulle loro credenziali, molto a fondo.
saluti
Sergio Franchi

Sergio Franchi 10.08.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo e condivido l'interesse per la sistuazione carceraria nel nostro paese.
Ma non posso non domandarmi quale moralità e valore abbia l'indulto per i reati finanziari contro lo stato, la pubblica amministrazione. Come possono affollare le carceri quelli che in carcere non ci sono, ma sono nel lusso dei mega appartamenti elevati al rango di carceri per gli arresti domiciliari. A me sembra la solita furbata per i soliti furbi

Pasquale Fico 10.08.06 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono in perfetta sintonia con ciò che il Segretario Ds Piero Fassino ha detto. I motivi sono i seguenti: 1 - Ogni persona umana ha il diritto di poter rientrare a testa alta nella società 2 - Il carcere deve avere una funzione rieducativa e senza uno sfollamento della carceri veniva mena 3 - Prima di costruire carceri nuove passano perlomeno 10 anni e come uomo di sinistra non potrò mai accettare che i detenuti possano vivere in condizioni disumane 4 - In carcere spesso ci finiscono i poveri disgraziati ( su 15.000 saranno 67 i liberi per reati finanziari).
Queste riflessioni vengono da un'attenta riflessione sul provvedimento che condivido come persona di sinistra. Chi si sofferma a dire chi ha sbagliata deve pagare fa solamente discorsi ideologici, populisti e egoisti.

Federigo Capecchi 10.08.06 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla faccia dello spaccato della sinistra Italiana! Leggendo questo Blog non capisco più cosa distingue in Italia la Destra dalla Sinistra... tutt'e due mi pare desiderino uno Stato di Polizia ed il ritorno immediato al processo con rito inquisitorio... auguri... per fortuna non vivo più lì...


Io ancora una cosa non l'ho capita.

Ma se il problema era il sovraffollamento delle carceri, perche` non se ne sono costruite delle altre invece di scarcerare i detenuti???

Marco Masina 10.08.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si potrebbe anche essere d'accordo sullo scontare qualcosa ai piccoli delinquenti, ma che l'indulto, non previsto per chi ha compiuto una strage, venga applicato ad esempio a Erika e Omar, proprio mi sembra una vergogna.
I diritti delle famiglie delle vittime dove sono?
Piuttosto che applicare queste soluzioni semplicistiche perchè ci si accorge che le carceri sono sovraffollate (non lo saranno mica diventate da un giorno all'altro...) pensiamo a costruirne altre...è giusto che chi ha sbagliato paghi e resti in carcere il tempo deciso dal tribunale, fosse per me senza sconti per buona condotta, indulti, ...
E' vergognoso che tra patteggiamenti, riti abbreviati,...alla fine un omicidio (singolo, doppio,...) comporti anche solo 15 anni di carcere...
Ma in che mondo viviamo?

elisa ongaro 10.08.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho inviato la seguente e-mail all'on. Fassino
"Dal blog di Beppe Grillo ho appurato di non essere stato l'unico a ricevere la stessa mail di risposta sulle rimostranze per l'approvazione della legge sull'indulto.
Mi rendo conto che non può elaborare una mail apposita per ogni cittadino che Le ha scritto ma potrebbe almeno rispondere a tono. Mi scusi Onorevole ma se i cittadini come me si dichiarano contrari perché l'indulto oltre a liberare le carceri evita a colpevoli, magari ancora non scoperti, di finirci dentro mi spiega perché giustifica ciò con la necessità di liberare le carceri? A quanto pare non ci capiamo! Se nella legge fosse stato scritto: "………per tutti coloro che si ritrovavano nelle strutture carcerarie alla data del 2 maggio 2006" anziché "….per tutti i reati commessi entro il 2 maggio 2006" forse avrebbe avuto un consenso maggiore. Inoltre se è vero che come dice Lei le carceri si sono riempite per l'applicazione della legge Bossi-Fini e per la ex Cirielli invece che promuovere la legge sull'indulto non bastava abrogare gli effetti devastanti di tali leggi? Tanto volete farlo comunque!
Una cosa ci ha insegnato questa vicenda: sia la destra sia la sinistra si rifiutano di acoltare le opinioni dei cittadini. Lo fece la destra che malgrado le marce per la pace sostennero gli Usa nella guerra in Iraq e lo ha avete fatto voi facendo approvare a fine luglio alla chetichella un provvedimento gravissimo non perché rimette in libertà persone condannate ma perché evita a molti imputati, eccellenti o meno, di entrarvi. E poi quando uno si schiera contro la legge come Di Pietro gli dite: "pensi ai suoi canitieri" (La frase è di Mastella ma non mi sembra che voi lo abbiate tacciato)"

Tiziano Franco 10.08.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento

"LORSIGNORI" vanno in giro con la scorta (a nostre spese), non hanno nulla da temere! Ma che razza di gente è questa? Chi credono di rappresentare se non se stessi ed i loro sporchi interessi! A ramengo tutti! Bataaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!

oscar scheffler 10.08.06 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre sentito il diritto-dovere di andare a votare. A questo punto della nostra "finta democrazia" il peso del voto si è annullato al punto che è meglio astenersi. Non mi sento rappresentato da questa gente. Meglio perseguire la democrazia diretta. Abbiamo la tecnologia per attuarla. Sarebbe stato + democratico affidare la decisione sull'indulto a tutti noi comuni mortali vista la probabilità di pagare le conseguenze di una scarcerazione errata ma è evidente che non sarebbe passato...a voi le conclusioni.

Livio Coppola 10.08.06 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto solo alcuni commenti e sono scioccata dall'ignoranza di alcuni. Soprattutto, dalla semplicistica certezza che in galera ci siano solo delinquenti incalliti, quelli che ci derubano nelle case e ci ammazzano per strada. A mio avviso, di quelli, molti sono ancora fuori e i migliori, anzi i peggiori, i più efferati, i mandanti, sono ancora fuori e probabilmente le carceri non le hanno mai viste nè mai le vedranno. Dentro ci sono sicuramente molte canaglie, e credo che dentro resteranno, visto che non c'è stata alcuna amnistia ma solo un indulto (leggere lettera di Fassino, chiarissima se si vuole capire - unico errore: "sequestro a scopo di eversione"- forse voleva dire estorsione). Ma anche molte persone che si sono macchiate di colpe "veniali", recuperabili, reintegrabili, che però stando in un carcere inadeguato, sovraffollato, a stretto contatto con la delinquenza vera, rischiano di soccombere al male. Nel senso di ammalarsi di depressione e non saper più reagire, di soggiacere alle nequizie dei compagni di cella, di diventare come coloro che sono costretti a frequentare senza possibilità di scelta, a perdere la fiducia nella società che li ha ridotti in quello stato. Certo, il rischio di far uscire anche chi non lo merita c'è....ma preferisco pensare che per uno scellerato che indegnamente esce si salvino 100 personeperbene, e non il contrario. I grandi truffatori che fruiranno di questa legge? Tanto ce l'hanno messo abilmente al.... senza che ce ne accorgessimo da tempo immemore, hanno certamente continuato a farlo tramite i loro gregari mentre erano dentro e tranquillamente sarebbero tornati fuori comunque tra pochi anni, cattivi e corrotti come prima, più di prima. Le armi, contro di loro, sono altre, e passano attraverso quei cambiamenti di fondo che il governo che, con orgoglio, ho votato, spero voglia e saprà fare. Per dare una mano a chi, come me, vive nell'onestà solidale e clemente, contro chi usa la società e la vita altrui per i propri scopi.

rita berri 10.08.06 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,

avevo postato un mio commento parlando di un demagogo che vende i suoi DVD.

Il commento e' stato cancellato.

Ripeto:

DEMAGOGO.

DaniEl Picafior 10.08.06 08:47| 
 |
Rispondi al commento

la risposta del dipendente Fassino la trovo ad dir poco oscena... il problema delle carceri non si risolve certo facendo uscire i delinquenti!!!!! e per quanto riguarda gli stranieri diventati il 45% della popolazione carceraria invece di mantenerli "dentro" portiamoli di peso al loro paese!!!!!!
Comunque resta il fatto che la rettitudine e l'onesta non pagano....
sono veramente disgustata.... e sono sempre piu convinta che nella politica non ci siano piu ideali ma che chi si prende la poltrona cerca di garantirsela piu a lungo possibile!!!!! Che prendessero uno stipendio come me e non avessero piu nessuna agevolazione e voglio vedere se ci sarebbe la corsa al parlamento o al senato.... loro vivono come nababbi e noi che peraltro dobbiamo subire i loro operati stentiamo ad arrivare a fine mese... bleh!!!!!!!!!!!

Marina Lanteri 10.08.06 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Uniamoci e facciamoci sentire ...

mirko di michele 10.08.06 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Senti ottimo PADRE....tu che fai una filippica di idee senza senso.....introduci nella tua vita anche il fatto che chi sbaglia paga.

Altrimenti potrei passare con il rosso.....ci sono un sacco di multe da mettere e lasciano perdere.....ti rubano la casa, il portafoglio, ecc.....ma lascino perdere.

Ti sembra che il mondo debba "girare" cosi ??

Ti sembra che è il mondo da insegnare a tuo figlio ?

L'assenza di regole fondamentali, come la giustizia.

Ma che ca..o di giustizia è quella che non ti punisce ???

Oppure sei di quello schiera di virtuosi che magari farebbero la guerra con le parolaccia ??

Si si....sei uno di quelli......mmmm.....forse hai ragione......una leggina sbagliata....una stupida idiota leggina.....ahahahahhaha ....ma sei buffo.

Beppeeeeeeeeeee..........accidenti quando servi non ci sei mai........ma la stampa straniera come ha visto la legge sull'indulto.....visto che da noi ci si rifà sempre alla stampa straniera, ma questa volta i nostri organi di informazione se ne sono tenuti alla larga.

Marcello Perra 10.08.06 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vergogna e solo vergogna per chi da tanto tempo parla di legalita' e rispetto delle regole.
Dovete solo vergognarvi tutti e state certi che il mio voto come quello di tanti altri coglioni che ci avevano quasi creduto non l'avrete più di certo.
VERGOGNATEVI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

massimo botti 10.08.06 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Oh ragazzi ma cosa cazzo vi succede???
Fanno una legge "sbagliata" e subito tutti vogliono diventare ladri, spacciatori, fare abusi di ogni genere... ma che cazzo siete??? forse dentro di voi siete già spacciatori, ladri, o malviventi ma, anke per quel tipo di lavoro ci vogliono LE PALLE!!!!! Rispondo al perito disoccupato di 30 anni... anke io sono perito chimico, ne ho 31 ed ho ben fatto 3 lavori, perchè IO SENZA LAVORO NON CI SONO MAI STATO ED, HO FATTO DI TUTTO, DALL'OPERAIO AL RESPONSABILE, E L'HO SEMPRE FATTO A TESTA ALTA, RIMBOCCANDOMI LE MANICHE LAVORANDO ANKE 14 ORE AL GIORNO SPORCO DI POLVERE, PIENO DI FANGO L'HO FATTO E NE VADO FIERO! La libertà di parola spesso porta a stravolgimenti della parola stessa, e , soprattutto porta un ITALIANO a leggere cose da far rabbrividire... dicci caro perito...Se le carceri straboccano di persone, probabilmente per errori anke del passato e mi riferisco a quando abbiamo fatto entrare masse di delinquenti extracomunitari che non avevano altra speranza in terra loro che venire quà e farsi sbattere dentro... VORRESTI fare una fossa per terra e metterceli dentro?? SI??? e tu...ti senti uomo??? si??? io VOGLIO DIVENTARE UN OTTIMO PADRE ED INSEGNARE AD UN FIGLIO COSA SIA IL RISPETTO PER LA VITA, PER LE REGOLE, PER SORRIDERE SEMPRE, ANKE QUANDO FUORI C'E' LA NEVE E SI BATTE I DENTI DAL FREDDO... Mi spiace tantissimo per chi ci difende e parlo delle forze dell'ordine, ma voi avete fatto una scelta di vita ed io con voi Mi SENTO PROTETTO! Non mollate Tenete duro come teniamo duro noi ITALIANI abbiamo dato fiducia a questo governo ed ora aspettiamo qualche anno prima di ataccarli... Li ho votati anche io e ne vado fiero, Voglio aspettare il tempo che serve ad un governo per dimostrare quello che si deve dimostrare... Mi fido Della Bonino e spero che la coerenza vinca sempre... Così cari italiani Restiamo coerenti e fieri delle NOSTRE SCELTE

ANDREA MOCHI 10.08.06 07:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cio' detto. Allo stato attuale, dire che se non ci fosse evasione fiscale, come da lei riportato al 30%, l'indebitamento Italiano sarebbe notevolmente ridotto, non significa propio nulla.

GIOVANNI MORETTI SENZITALIA


In italia non c'è nessuna evasione fiscale :-)bisogna parlare in altri termini e cioè che ci sono evasori scellerati e gente che paga troppe tasse :-)a questo bisogna aggiungere gli enormi sprechi caro giovanni che negli USA non ci sono come esempio la miriade di dipendenti pubblici ( operatori ecologici,guardie forestali,impiegati pubblici ecc.)che sono e rimangono una zavorra enorme da trascinare :-)

Il nuovo governo non deve combattere l'evasione allo scopo di tassarci di più ,ma deve redistribuire equamente le imposte e i doveri dei cittadini :-)

Tu dici che negli usa l'evasione è del 17% ,personalmente ero convinto di molto meno ,attorno ad un 7 % visto che il vostro sistema fiscale vi permette di gestire le vostre spese a 360 gradi ,ed essere più rispettosi delle regole che impone lo stato :-)

Qui invece si PRETENDE uno stato funzionante ,mal rispettando le regole ,in poche parole i soliti frignoni :-).

gino serio 10.08.06 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato d.s. con entusiasmo.....Comincio a pentirmene !!! Prodi credo che tu stia sulla strada sbagliata.

donato de girolamo 10.08.06 07:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,
sono daccordo con fassino su l'indulto per i piccoli reati; per i reati finanziari piu' che preoccuparmi dell'indulto avrei espropriato di tutti i beni il trasgressore e quei soldi (tanti!) li avrei investiti per opere statali.. per il welfare.Se a gente come ricucci, tanzi,ecc li metti un po' in carcere non gli tocca piu' di tanto quindi secondo me bisogna colpire in modo pesante il "loro" (?) patrimonio e farli poi vivere facendo l'operaio con 1000 euro al mese...vedi come gli passa la voglia di rubare!!
oltre questo il fatto che reati per associazione sovversiva non vengano inclusi dall'indulto mi puzza...non è che vogliono svuotare le carceri per poi riempirle con gente che manifesta, oppure con ragazzi dei centri sociali che manifestano contro una parata nazista? vedi i ragazzi di milano messi dentro solo perchè avevano osato manifestare contro una parata fascista!! avranno rotto delle vetrine..e va bè fai pagare i danni, ma il carcere per 4 mesi e piu' mi sembra troppo visto che al governo ne abbiamo di pendagli da forca di cui vergognarci!!
grillo docet!
ciao beppe sei un grande!
se ti candidi ti voto!!!

jlenia chiappa 10.08.06 07:24| 
 |
Rispondi al commento

signori prima di dare l'indutto avete pensato agli onesti cittadini?nel 1997 ho subito una grassione.seduto abordo della mia vettura,subii primo losfondamento del vetro e dopo una cortellata,diretta per colpire al collo,ma grazie a dio abbassandomi laterlmente sono stato colpito alla fonte, fortuna ce gliocchiali anno fermato la lamma seno ci perdevo un occhio con un enorme sfreggio.per manno di un tossico dipendente.sotto effetto di droga.se bene ho speso vari milioni d'avvocato ancora devono celebrare il processo. cosa che non faranno mai più.lo sciok di questo trauma mi ha lasciato lo strascico dell'ipoclicemia e pertanto sono sogetto a rivisione di patente tutti glianni.senza penzare lo stato invalidante che mi ha lasciato e i malesseri che ancora riporto quanto si abbasano gli zucchere.ora se si deve usare pietà per i carcerati e annoi vittime chi ci penza.chi sbaglia deve pagare e pure subbito
devano ammarcire dentro i carceri senza nessuna pieta o perdono,e finitela di far politica sulle spalle di chi a subito danni inrefersibile. tutto questo l'avete fatto per assicuravi un sporco voto per il prossimo futuro. tanto che in questo governno per vostra comodita avete messo un eccelente assasino e terorista. se bene a ispiato la sua contanna niete e nessuno puo ridare la vita a colui che a amazzato.
a par mio chi si affianca con i delinquenti e più delinquenti di loro.per tanto regolatevi voi i cittadini chiediamo sicurerezza giustizia e pena certa fino al'ultimo minuto,se i le carceri sono pieni senefabricano altri con campi di lavoro forzato.io da cittadino italiano mi ritengo offeso e umiliato da questo provvedimento.
Alfio D'Agati

Alfio d'agati 10.08.06 06:41| 
 |
Rispondi al commento

invece io non sono contenta ed approvo tutto quello che il post dice

anna quercia Commentatore in marcia al V2day 10.08.06 05:40| 
 |
Rispondi al commento

Io sono contento invece dell'indulto! e che cavolo, diciamolo, finalmente una legge fatta per a mestiere! Se un domani mi trovo un ladro in casa, lo ammazzo, divento un poveretto carcerato, e dopo due giorni torno a casa.
Se mi servono dei soldi perchè il governo non mi da un lavoro sicuro, vado a rubare, miarrestano e dopo due giorni....a casa.
W l'indulto! Certo che la sinistra ( parlo di questa sinistra ) è veramente una vergogna.
P.S. Prodi, cercati un lavoro dai, che prima o poi ti servirà pure a te!