Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Palombella marrone


palombella_marrone.jpg

Travaglio ha deciso di aggiungere il suo commento ai vostri sulle parole di Fassino.
Io voglio solo fare notare al centrosinistra che i suoi elettori questa legge non la volevano. E’ stata comunque votata ignorandoli. Mi sono chiesto perchè e mi sono risposto che forse dipendeva dalle circostanze giudiziarie. Anche a costo di perdere in modo consapevole qualche milione di voti e le prossime elezioni. Ubi maior (procure) minor cessat (elettori).

'Caro Beppe,
purtroppo la risposta di Fassino sull’indulto fa acqua da tutte le parti. E provo a spiegare, punto per punto, il perché.
- “Abbiamo detto sì all’indulto non per favorire qualcuno, ma perchè era una risposta necessaria, doverosa e non più eludibile all'emergenza delle carceri”.
Perché allora, se si proponevano di svuotare le carceri, hanno escluso dall’indulto molti reati per i quali molti sono detenuti, mentre vi hanno inserito molti reati (quelli contro la pubblica amministrazione, quelli finanziari, societari e fiscali, gli omicidi colposi per le “morti bianche” sul lavoro) per i quali sono detenute poche decine di persone?
- “ Al 31 dicembre 2005 il numero dei detenuti era pari a 59.523 unità in un sistema carcerario fatto per ospitarne 35.000. Nel 2001 erano 43.000”. Dunque “un provvedimento di clemenza non era più rinviabile, tenuto conto che l'ultimo indulto risale a sedici anni fa”.
Per la verità l’ultimo indulto (il cosiddetto indultino) risale a due anni fa: scarcerò circa 6 mila persone, col risultato che dopo pochi mesi la popolazione carceraria non solo era tornata quella di prima, ma era addirittura aumentata. La prova del fatto che pensare di risolvere l’affollamento delle carceri mandando a casa i delinquenti è pura follia. Bisognerebbe agire sulle cause che “producono” i detenuti: e cioè, anzitutto, l’alto numero dei reati che si commettono e l’alto numero di delinquenti in circolazione; e poi alcune leggi che puniscono col carcere comportamenti che potrebbero essere sanzionati diversamente.
- Cinque anni di governo di centrodestra – osserva Fassino - hanno prodotto una “inutile e dannosa moltiplicazione della popolazione carceraria, pensiamo alla ex-Cirielli, alla legge sulle tossicodipendenze e alla Bossi-Fini”.
Perfetto: e allora perché, invece di imbarcarsi nell’indulto, non si è cancellata la ex Cirielli e non si è modificata la Bossi-Fini? La ex Cirielli allunga le pene per i recidivi, la Bossi-Fini impone l’arresto dei clandestini che non lasciano l’Italia dopo l’espulsione (anche se non commettono alcun delitto): arresto che non porta mai a lunghi periodi di detenzione, perché l’arrestato viene subito scarcerato in quanto la pena prevista è minima e non giustifica la custodia cautelare. Ma questi continui arresti di massa, sia pure col meccanismo del “turn over” (5.500 all’anno), incidono enormemente sulla popolazione carceraria.
- “La Costituzione richiede, per una legge di questa natura, il voto favorevole dei due terzi dei componenti di ogni ramo del Parlamento. Una maggioranza amplissima che può essere realizzata solo con un'intesa tra il più ampio numero di forze politiche e con la ricerca di un punto di equilibrio”.
Qui, caro Beppe, casca l’asino. O meglio: cade la maschera dell’inciucio. Perché all’indulto di 3 anni allargato a corrotti & furbetti esistevano varie alternative, che avrebbero liberato ugualmente migliaia di detenuti, ma senza dover ricorrere alla maggioranza dei due terzi, cioè senza dipendere dal "ricatto" di Forza Italia (un ricatto a cui la sinistra ha ceduto molto volentieri...). Per esempio una legge ordinaria che depenalizzasse (con maggioranza semplice, 50% più uno) la Bossi-Fini, o abolisse la ex Cirielli, o trasferisse in strutture sanitarie vigilate i detenuti malati o in comunità i tossici colpevoli di piccolo spaccio. Oppure, volendo proprio ricorrere all’indulto con maggioranza dei due terzi, si poteva “scontare” un anno di pena, e non tre, a tutti i condannati: è la proposta avanzata da un senatore indipendente eletto nei Ds, l’ex procuratore Gerardo D’Ambrosio, che avrebbe liberato 11.500 persone, ma avrebbe lasciato ai domiciliari Previti per altri due anni e non avrebbe salvato platealmente dal rischio di finire in galera i vari furbetti del quartierino, Tanzi, Cragnotti, per non parlare di Berlusconi, Confalonieri e famiglia (imputati per i diritti Mediaset). In quest’ultimo caso, se Forza Italia si fosse opposta, l’Unione avrebbe avuto buon gioco a spiegare agli elettori che il Cavaliere teneva i detenuti sotto sequestro, accatastati l’uno sull’altro nelle patrie galere, solo per salvare se stesso, Previti e i grandi ladroni dei bond e di Bancopoli.
- “Per tutti i reati a cui si applica l’indulto, non c'è nessun colpo di spugna. Per i reati finanziari, di corruzione e contro la pubblica amministrazione i processi proseguono, restano immutate le responsabilità, le condanne, i reati non si cancellano e, soprattutto resta ferma l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, restano ferme le pene accessorie anche temporanee. Per quanto riguarda gli infortuni sul lavoro e le morti bianche, viene garantito il diritto delle vittime al risarcimento”.
Fassino, essendo stato ministro della Giustizia, sa benissimo che per questi reati le pene non superano quasi mai i 3 anni di reclusione: chi, grazie all’indulto, parte da “meno tre”, sa che in caso di condanna la pena da scontare sarà pari a zero o sottozero. Per rischiare la galera, bisognerebbe esser condannati a più di 6 anni (sotto i 3 in Italia non si va in carcere): il che non accade mai. E' vero che i processi continuano: ma le pene saranno del tutto virtuali. Se un rapinatore viene condannato a 10-12 anni e gliene abbuonano 3, qualche anno di galera se la fa. Ma se un colletto bianco viene condannato a 3 anni e gliene abbuonano 3, non paga nemmeno per un giorno. Non solo: quando rischia la galera, il colletto bianco è indotto a patteggiare la pena per guadagnarsi lo sconto; in questo caso il pm può condizionare il patteggiamento al risarcimento delle vittime (cioè dello Stato, nei casi di Tangentopoli, o dei morti e feriti sul lavoro, nei casi di omicidio colposo in fabbrica o in cantiere). Quando non rischia la galera, invece, il colletto bianco imputato si guarda bene dal risarcire le vittime durante il processo penale: preferisce costringerle a far causa civile, rinviando il tutto di 10-15 anni, quando saranno tutti morti. Bel risultato, non c'è che dire.
- Fassino conclude promettendo di abrogare la Cirami e la Cirielli.
Gli ricordo che esistono anche la Gasparri, la Pecorella (abolizione dell’appello per il pm, ma non per l’imputato) e il falso in bilancio. E faccio rispettosamente osservare che trattasi di promesse. I fatti, per ora, si chiamano indulto alvacorrotti e, prossimamente, legge contro i pm che fanno intercettazioni e i giornalisti che le pubblicano. Altra trovata di Mastella, su testi e musica di Berlusconi. Se queste porcate le facesse il Cavaliere, scenderemmo tutti in piazza. Spero che lo faremo anche se le fanno i centrosinistri insieme a Berlusconi. Anzi, soprattutto per questo. Li abbiamo votati, ma ce la pagheranno'.
Marco Travaglio.

9 Ago 2006, 16:29 | Scrivi | Commenti (1790) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

me sta capitando pure e parlo dei poteri
mio padre mi ha
detto che sono halla ) in moltissimi sulla terra sanno dire e sono bene dentro ,
e chi lo è e meglio che se lo tiene per sè , eccetto io , questa è la filosofia di vita che
hanno creato , stai zitto e fai quello che dico io altrimenti! ,
meno male che e nata la politica , della chiesa e dei preti ci sono
da più di 2.000 ad oggi solo esempi abominevoli,
hanno ucciso una scrittrice solo perche li contestava , l'hanno fatta a pezzi , bruciata
e poi al vescovo che ha incitato i cristiani l'hanno proclamato santo , sono stati accusati
di incesto , vampirismo , e cannibalismo , negli anni
60 hanno sonvenzionato una guerriglia ed hanno
eliminato una tribù , giri di pedofilia ovunque ,hanno detto di non usare il preservativo dove ce
il maggior tasso di aids , hanno portato avanti una bugia per 2.000 esempio = se
tu vuoi diventare ingegniere studi ingegnieria ,loro studiano teologia e non possono non
sapere la storia della chiesa ,noi la potevamo ingnorare! , è la storia della chiesa è solo merda,
,
è anche un giro miliardario
, colei che ha ucciso gesù che era ebreo e profeta , ed è diventato Dio e cristiano , come hanno
ucciso mio padre qualche anno fà , sempre perche lui e stato al loro gioco ,
perche mio Padre è il Dio e ci credo perche ho camminato sopra lacqua , ho aperto cieli
sotto scommessa , mi hanno sparato in testa , mi è passata lids che loro mi hanno contagiato ecc
mi hanno ucciso
50

Maurizio Piazza, palermo Commentatore certificato 30.12.09 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Marco Travaglio for president!!

Diego Pignatelli 25.11.06 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e Caro Marco,
sono daniele e scrivo da Roma per raccontarvi un episodio accaduto a mio fratello:
il suddetto lavora in banca e tre giorni fa per la quarta volta in sei mesi ha subito una rapina a mano armata!!!!!!! In particolare i rapinatori sono stati catturati ed è uscito fuori che erano dei delinquenti che avevano usufruito della "graziosa" legge sull'indulto promossa dalla nostra sinistra! Allora vi chiedo: è meglio avere liberi in circolazione dei rapinatori con il viso coperto o avere in parlamento dei rapinatori a volto scoperto e per di più con la pretesa di ritenersi garanti della nostra sicurezza?? Non saprei rispondere!
Ciao ciao
Siete Grandi!!!!!!!!!!!!!!

daniele dragone 25.11.06 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro dott. Travaglio
siamo tutti d'accordo che l'applicazione dell'indutlo costituisce sempre una sconfitta dello Stato e della Giustizia.
Ma, purtroppo, spesso bisogna fare i conti con l'attuale situazione del sistenza giudiziario italiano e con la cronica carenza di fondi.
Leggiamo in questi giorni sui giornali che la Procura di Milano non riesce ad inviare i fascicoli del caso Tavaroli a Roma perchè .. non ha i soldi per la benzina.
I Giudici di Pace sono in sciopero perchè non ricevono più i loro emolumenti da giugno.
Gli stenotipisti, necessari per i processi penali, non vengono pagati da mesi.
A fronte di questa situazione catastrofica dei fondi della giustizia nessuno ha mai parlato del risparmio di spese che l'indulto ha determinato. Tutti dimenticano che i carcerati costituiscono un costo per l'amministrazione e che la scarcerazione anticipata ha fatto risparmiare centinaia di milioni di euro.
Non so se tutti quelli che si lamentano dell'indulto rimangano della stessa opinione ove gli si ponga l'alternativa indulto o più tasse, indulto o impossibilità di trasmettere i fascicoli per il processo Tavaroli.
Gli stessi magistrati attraverso le dichiarazioni lasciate dal segretario dell'Associazione Nazionale Magistrati, consapevoli che l'indulto e l'amnistia costituiscono una sconfitta, ritengono che un provvedimento di amnistia sia auspicabile al fine di un migliore utilizzo delle risorse.
Fare processi per anni per i quali non è prevista, ormai, nessuna pena distgliendo risorse e personale dal perseguire reati di più vasta risonanza e divalore sociale appare sicuramente uno spreco di risorse.
Le dichiarazioni di principio sulla "immoralità" dell'indulto, sono sicuramente apprezzabili, diventano però meri principi non applicabili nella realtà odierna ed in questo periodo di "vacche magre"

paolo fontana 10.10.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Non aggiungo esempi, ma non posso non dire che queste, come praticamente tutte quelle che ho sentito finora da parte di Travaglio, sono parole d'oro....e che se non è ancora davvero successa una rivolta, poco ci manca. Troppa gente troppo stanca. Troppa sofferenza ingiusta.

rosario tomarchio 15.09.06 00:49| 
 |
Rispondi al commento

C'e indulto e indulto

A noi abitanti della periferia napoletana l'indulto sta letteralmente rovinando la vita...non esisteva un modo migliore per risolvere il sovraffollamento delle carceri? Non era proprio possibile escludere dalla legge quei posti dove già normalmente la criminalità organizzata rende la vita pericolosa tutti i giorni? Ormai per noi da qualche mese è impossibile uscire la sera, scippi,rapine a mano armata tutta gente che era in carcere e ora è libera di terrorizzarci. Si è libera perchè qui nessuno ha il coraggio di denunciare anche perchè se si chiama il 113 perchè si vede una faccia sospetta non arriva mai nessuno (Parole testuali:"Se volessimo muoverci per tutte le facce sospette non camperemmo più"...)Ora chiamateci pure codardi, ignoranti forse lo siamo davvero ma sfido chiunque a non aver paura di una pistola puntata alle tempie o peggio che possano fare del male ai tuoi figli.
Perchè non possiamo anche noi avere una vita serena e tranquilla;cosa ci è rimasto da fare preparare valigie e bagaglie e fuggire cone se fossimo noi i delinquenti???
Fate qualcosa per noi gente onesta che abbiamo studiato 20 anni per poter realizzare i nostri sogni quì in questa splendida e maledetta terra

Lucia Cozzolino 14.09.06 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ringraziare (Sic!)tutti quei politici che hanno votato la legge sull'indulto permettendo a migliaia di persone responsabili di reati di tornare in liberta' .Mi domando e mi chiedo: ma che senso ha insegnare ai propri figli il rispetto delle regole e delle leggi e poi trovarsi davanti esempi cosi' negativi? E figurarsi che il Ministro Mastella afferma di conoscere le problematiche del sud(delinquenza,criminalita’,clan,ecc,ecc).Io dico sempre(paradosso), che se non pago la bolletta della luce mi arrestano.Mettiamo fuori i pregiudicati,compresi i furbetti del quartierino,politici corrotti,ecc,ecc,perche’(io non ci credo)le carceri sono affollate?.Ma signori qua’ ci vuole uno scatto di orgoglio,vogliamo pensare a tutte quelle famiglie che non arrivano alla fine del mese ,invece di fare leggi o decreti per favorire i soliti noti(unipol,mediaset,fiat ecc,ecc?)Speriamo che non ci fanno fare la fine dell’Argentina. Ma dove sono finiti i comunisti? Quelli che tutelavano i deboli? Quelli che lottavano per la legalita’?

natale de falco 13.09.06 23:46| 
 |
Rispondi al commento

La risposta di Travaglio a Fassino non fa una grinza, mentre molte ne ha di grinze la giustificazione di Fassino.
Noi elettori nelle primarie ed attivisti dell'Unione non abbiamo sprecato sangue, sudore e
e lacrime per rinnovare inciuci e vecchie politiche di compromessi. Cosa rispondono Fassino o altri supporters dell'indulto all'analisi di Tavaglio? Se avessi potuto votare qualcuno avrei votato Travaglio ma non era candidato... Sarebbe stato lui il garante di chi vuole ramazzare via la rumenta berlusconiana...

Gianfranco Nitti 30.08.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Egreggio Sig. Travaglio Lei è un Grande, io ho votato Di Pietro, ma lui si doveva dimettere senza pensare alla poltrona!!!

enrico testa Commentatore in marcia al V2day 29.08.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi trovo perfettamente daccordo con il Sig. Travaglio.

Aggiungo in modo provocatorio che richiedo che ogni cittadino con la fedina penale pulita riceva una sorta di "Uscita gratis di prigione" come nei Monopoli.

Perchè un cittadino onesto non dovrebbe beneficiare di un indulto o di una amnistia solo perchè in quel momento non aveva pendenze con la giustizia

Che ci guadagna una persona onesta a essere onesta?

Marcello Romagnoli 24.08.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari lettori della stage generation,
mi rallegro della risposta del ministro Ferrero: conferma se non altro che il contatto con i nostri 'dipendenti' esiste ed è talvolta reciproco.
Intendo evidenziare, però, che la sua replica non contiene riferimenti al problema affrontato da Grillo nelle righe che cito:"Le migliaia di mail che ho ricevuto nei post “Schiavi moderni” [...] descrivono una generazione di italiani pagata qualche centinaio di euro al mese o disoccupata. Ragazzi e ragazze che accetterebbero di corsa quei “certi lavori”, ma in condizioni di sicurezza e con uno stipendio dignitoso. Ma i “certi lavori” forse sono quelli delle fabbrichette che importano mano d’opera sotto pagata e scaricano i costi sociali sulla comunità. E avvantaggiano i padroncini, non l’economia italiana".
Perché proprio questo passaggio viene ignorato? Forse perché di questa generazione, descritta anche nel recente rapporto del Censis consultabile seguendo il link www.repubblica.it/2005/j/sezioni/
scuola_e_universita/servizi/giovanilavoro, alla classe politica italiana continua a non interessare? Eppure questa maggioranza ha vinto coi voti dei giovani...

Antonietta De Luca

Antonietta De Luca 24.08.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Sindrome di Orwell a sinistra: alcuni animali sono più uguali degli altri...

Prende spunto dall'ormai noto sit in di solidarietà a Pacenza degli eletti dell'Ulivo in Calabria l'articolo (imperdibile!) di oggi sul Corriere sulla sindrome di Orwell dove Travaglio, De Giovanni, Veltri sostengono che nel centro sinistra sono affetti dalla sindrome di Orwell e cioè di essere più uguali dei comuni mortali...
Travaglio in particolare sostiene (anche replicando al dalemianissimo Marco Minniti, parlamentare calabrese, che ha esplicitamente dischiarato: L'arresto di Pacenza è stato un errore giudiziario":
"Qui c'è la sindrome di Orwell e della sua "Fattoria degli animali", ovvero "i politici ed i loro amici sono "più uguali degli altri". Il senso di appartenenza alla casta dei politici, conclude il giornalista, riguarda tanto il centro sinistra che il centrodestra"
Poi aggiunge:: "Il centrosinistra spesso si muove come il centrodestra però si sente davvero "più uguale" degli avversari. Prendiamo la legge sulle intercettazioni: non è quella che Berlusconi voleva un anno fa? E che dire dell'intervista di Fassino al foglio in cui candidava D'Alema al Quirinale lanciando una visione superpresidenzialista con tanto di programma politico-istituzionale-giudiziario, quasi un commissariamento anticipato di Prodi?
Concorda con Travaglio Luca Ricolfi. docente di Metodologia della ricerca psicosociale ed autore del saggio: "Perché siamo antipatici? La sinistra e il complesso dei migliori".
"Berlusconi non avrebbe mai varato un indulto come quello del centro sinistra ma l'Unione è soddisfattissima. L'ho scritto: c'è un primato della cornice rispetto al quadro. Si cominciò a sinistra dicendo che l'intervento in Irak era un errore, ma se Kerry avesse vinto le presidenziali "sarebbe stato diverso".

SEGUE DISCUSSIONE:

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 24.08.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pare che tanto attenti alle condizioni di vita e igieniche dei detenuti in carcere poco interessi a questo governo quelle dei CITTADINI, avvocati, imputati e magistrati che ogni giorno si recano al palazzo di giustizia di Roma visto che DA MESI manca la carta igienica ed il sapone nei bagni e la carta per fare fotocopie ed atti...
Mi domando (si fa per dire perché è chiarissimo) quale sia il messaggio lanciato ai magistrati (e ai cittadini che credono ancora nella giustizia)con la solerzia del provvedimento di indulto assunto quando a loro si impedisce LETTERALMENTE di procedere privandoli sia del minimo indispensabile sia per fare il loro lavoro sia di quanto E' INDISPENSABILE per vivere (anche a salvaguardia della loro dignità visto che la carta igienica se la devono portare da casa)!
Per il recupero dei carcerati usciti si sono stanziati 16 milioni di euro...
E se li si utilizzava per fornire di carta igienica (e di carta normale) tutti gli uffici giudiziari italiani forse non era meglio? Almeno non si umiliava così la magistratura con un messaggio INEQuIVOCABILE!

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 23.08.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento

dopo l'indulto se ancora qualcuno avesse dubbi, mi sembra chiaro che di fronte ad interessi non politici ma economici, le differenze tra destra e sinistra si siano annullate.
L'inserimento dei reati finanziari conferma in pieno che non si può toccare il sistema di finanziamento dei partiti politici creato ad hoc sia per la destra che per la sinistra.
Provate a pensare se, a tutti i livelli di governo (locale, regionale, nazionale), i nostri politici decidessero di non riscuotere tangenti soltanto per un anno cosa significherebbe per le casse dello Stato.
Altro che "manovrina"

stefano gentili 22.08.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

NOI CITTADINI ITALIANI SIAMO TRATTATI DA FESSI DA TUTTA LA CLASSE POLITICA,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,NESSUNO ESCLUSO...
ATTENDIAMO CON PAZIENZA ,SPERO PRIMA CHE AVVENGA UNA RIVOLUZIONE CIVILE... SENZA SPARGIMENTO DI SANGUE...A QUALCHE POTENTE PUò FAR COMODO ....
ATTENDIAMO CON PAZIENZA DI VEDERE DOVE VOGLIONO PORTARCI E DOVE VOGLIONO ARRIVARE....
PENSATE CHE NON SI DEGNANO NEPPURE DI RISPONDERE ALLE LETTERE DEI CITTADINI,TALMENTE SONO PIENI DI POTERE.
SONO UN CITTADINO ITALIANO STANCO DI ESSERE PRESO PER I FONDELLI,CHE VUOLE RIPORTARE L'ITALIA NEL GIUSTO BINARIO DELLA CIVILE CONVIVENZA,SENZA DISTINZIONI DELLA CLASSE SOCIALE,VOGLIO RIPORTARE LA POLITICA NELLE PIAZZE,LA MERITOCRAZIA E LA PARTECIPAZIONE DIRETTA DEL POPOLO,SIAMO STANCHI DEI LECCA....E DELLE PERSONE CHE DICONO SEMPRE Sì DAVANTI E POI DIETRO FANNO I LORO INTERESSI...
IO CI SONO...AMICI FATEVI AVANTI E RICOSTITUIAMO LA POLITICA DEMOCRATICA IN ITALIA.

RIVOGLIAMO LA CULTURA E LA DEMOCRAZIA DEL POPOLO,QUELLA VERA,SIAMO STANCHI DI VEDERE IL PARLAMENTO COME UNA SEDE DI MERCATO.....
CARI POLITICI RITORNATE NELLE PIAZZE ......

IO CI SONO ......ATTENDO ALTRI AMICI PER RICOSTITUIRE LA POLITICA VERA E SERIA IN ITALIA,SENZA INTERESSI ECONOMICI ED A TUTELA DEI CITTADINI TUTTI....
ferrieri@federced.info
Gaetano.

Gaetano Ferrieri 21.08.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Come ai tempi del Portaborse di Lucchetti? Tenendo presente che da decenni il cinema, lo spettacolo, la cultura, hanno preannunciato e percepito fenomeni che sarebbero esplosi solo qualche anno dopo, mi ricordo cosa significò il Portaborse di Lucchetti, pre-mani pulite.
Allora tutto il gotha dell'allora PSI craxiano dominava incontrollato nonostante ampie crepe, molti allarmi sul malcostume e la corruzione imperanti in quel partito (nani e ballerine) e non solo in quello, fossero stati ampiamente lanciati. Si distinse allora e da anni soprattutto Repubblica e l'allora suo direttore Eugenio Scalfari che contro quell'andazzo scrisse (del tutto isolato) editoriali davvero storici.
Commincio, stranamente, a percepire gli stessi allarmi, gli stessi segnali di all'erta di allora che questa classe politica sorda non ascolta preferendo recarsi in processione a trasmettere solidarietà ad un capogrupo diessino della regione Calabria arrestato per concussione e/o corruzione.
Dall'articolo di Scalfari di qualche settimana fa sulla spartizione delle poltrone ai tempi dell'Ulivo, alla spregiudicatezza ed arroganza con le quali questo governo ha voluto l'indulto probabilmente per inconfessabili (per ora) ragioni ad un espisodio del tutto marginale ma assai significativo che ho visto ieri sera in uno sceneggiato di ampio ascolto, assai stupidello e probabilmente, proprio per questo, molto più inquietante.
Era "Lo zio d'America" sulla Rete uno mi pare. A un certo punto la protagonista interpretata da Ornella Muti che dovrebbe sposare un "disinvolto" architetto, ascolta, mentre visitano la casa prima delle nozze, una telefonata che questi riceve. Il dialogo (proprio alla "Il Portaborse") riguarda un appalto e/o un affare del cui sicuro positivo esito quest'ultimo si dice certo anche perché al Comune adesso ci stanno tutte persone fidate. "Ci sono una tale schiera di consulenti e di amici"...

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 21.08.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come ai tempi del "Portaborse" di Luchetti?
Tenendo presente che da decenni il cinema, lo spettacolo, la cultura, hanno preannunciato e percepito fenomeni che sarebbero esplosi solo qualche anno dopo, mi ricordo cosa significò il Portaborse di Lucchetti, pre-mani pulite.
Allora tutto il gotha dell'allora PSI craxiano contrastava incontrollato nonostante ampie crepi, molti allarmi sul malcostupme e la corruzione imperante in quel partito (nani e ballerine) e non solo in quello fossero stati ampiamente lanciati. Si distinse allora e da anni soprattutto Repubblica e l'allora suo direttore Eugenio Scalfari che contro quell'andazzo scrisse (del tutto isolato) editoriali davvero storici.
Commincio, stranamente, a percepire gli stessi allarmi, gli stessi campanelli d'allarme di allora che questa classe politica sorda non ascolta preferendo recarsi in processione a trasmettere solidarietà ad un capogrupo della regione Calabria arrestato per concussione.
Dall'articolo di Scalfari di qualche settimana fa sulla spartizione delle poltrone ai tempi dell'Ulivo, alla spregiudicatezza ed arroganza con le quali questo governo ha voluto l'indulto probabilmente per inconfessabili (per ora) ragioni ad un espisodio del tutto marginale ma assai significativo che ho visto ieri sera in uno sceneggiato di ampio ascolto, assai stupidello e probabilmente, proprio per questo, molto più inquietante.
Era "Lo zio d'America" sulla Rete uno mi pare. A un certo punto la protagonista interpretata da Ornella Muti che dovrebbe sposare un "disinvolto" architetto, ascolta, mentre visitano la casa prima delle nozze, una telefonata che questi riceve. Il dialogo (proprio alla "Il Portaborse") riguarda un appalto e/o un affare del cui sicuro positivo esito queest'ultimo si dice certo anche perché al Comune adesso ci stanno tutte persone fidate. "Ci sono una tale schiera di consulenti e di amici"...

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 21.08.06 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio di tutto cuore Marco travaglio xke finalmente sono riuscito a trovare qualcuno k mi ha messo le idee in chiaro e non ho più l'idea in testa k hanno fatto così xkè non si poteva fare altrimenti.
Finalmente qualcuno mi ha spiegato chiaramente tutte le implicazioni dell'indulto.
Grazie ancora x i chiarimenti.
Forza Beppe! continua così

Giacomo Valier (KGVX) 21.08.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento

E' possibile farmi sapere via email dove e quando manifesteremo? Io ci sarò. Spero saremo in molti senza bandiere e con tanta voglia di cambiare qualcosa

francesco masoni 20.08.06 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono la vergogna del ns Paese, fanno i loro tramacci spudoratamente... Come cittadina sono schifata e sfiduciata. Al momento di votare, le facce son sempre le stesse e l'odore nauseante di marciume che generano ha sovverchiato ogni vera ideologia nel pensare "politica". Sono solo pronti ad aumentarsi gli stipendi ma non a valutare che per un operaio medio 900-1000 euro al mese, magari con un lavoro precario, non garantiscono un vero futuro. Sono bravi a fare i buoni samaritani per i profughi che arrivano (sfamarli, curarli e magari dargli un sussidio giornaliero così ne arriveranno meno) senza pensare alla vera integrazione, quella fatta non di falso buonismo ma di RISPETTO RECIPROCO di regole (anche da parte dell'ospitato, non solo nostro). Sono bravi a liberare assassini, stupratori, spacciatori e altra "buona" gente, tutelandoli che magari vengano scelti ad un colloquio xchè la loro assunzione garantisce all'azienda sgravi fiscali (e tu, peones onesto, a casa disoccupato): in fondo loro non sanno cosa vuol dire aver PAURA a girare soli per un parco, PAURA ad andare soli al lavoro se fa buio, barricarsi in casa per PAURA dei ladri: loro hanno scorte nutrite che li tutelano, persone che NOI gli paghiamo. COMINCINO COL TOGLIERSI LE SCORTE O A PAGARSELE DI TASCA LORO, COMINCINO A GIRARE PER STRADA E VEDERE ANCHE IL COSTO DELLA VITA VERA e togliersi il prosciutto che hanno (per comodo) negli occhi. In fondo, per darsi manforte nel venire fuori dalla me..a fatta (falso in bilancio? Come diceva Beppe in uno spettacolo "scrittura creativa"...) ci vedono benissimo e sanno sempre cosa fare.

silvia manente 20.08.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

L'INDULTO DIABOLICO!

Vi ricordate la triste vicenda di Suor Maria Laura Mainetti?

Be', "grazie" all'indulto le sue carnefici torneranno in LIBERTA'!

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
Clicca sul mio nome per entare nel blog di Falla Girare.

Massimiliano Borella 20.08.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Poiché mi sembra pertinente posto il commento di Di Pietro rispetto alla solidarietà della classe politica unionista al "compagno" Pacenza arrestato per una cosuccia come la corruzione...

Stupisce la solidarietà che alcuni parlamentari calabresi dell’Unione hanno portato in carcere al capogruppo dei DS in consiglio regionale della Calabria Franco Pacenza arrestato per concussione. Stupisce soprattutto che ciò sia avvenuto nonostante il divieto di colloqui imposto dal magistrato inquirente e l’assenza di qualsiasi specifica autorizzazione. Lo stesso comportamento di sfida e contrapposizione alla giustizia fu tenuto nel 1985 da Bettino Craxi quando i magistrati milanesi arrestarono il primo politico di Tangentopoli, Antonio Natali, collettore di tangenti per conto di partiti e politici milanesi.
Il risultato allora fu che l’inchiesta si fermò perché Antonio Natali venne candidato e fatto eleggere in Parlamento, acquisendo l’immunità parlamentare.
La colpevolezza di Pacenza deve ancora essere provata e va considerato innocente fino ad eventuale sentenza definitiva di condanna. Ma questa è una sua vicenda personale che seguirà il corso della giustizia.
Quello che sconcerta è il “messaggio politico” che la “visita corale” dei politici ha comportato. Un messaggio che equivale a dire “stiamo dalla tua parte”, non dalla parte della giustizia che ricerca la verità, ma dalla parte di “uno di noi” che viene difeso dal “gruppo” a prescindere dalla conoscenza specifica degli atti d’accusa.

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 20.08.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A costo di fare la figura del coglione, vorrei far notare che il centro destra è la carcassa della balena bianca mentre il centro sinistra (Prodi, Mastella etc.) è formato dai resti mutilati della medesima. In pratica è dalla fine della seconda guerra mondiale che governano i "democristiani" con il largo consenso di un popolo ignorante, fasullo ed egocentrico.....

Angelo Lamon 19.08.06 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Piccolo Off Topic...proprio non ce la faccio a non scriverlo: a parte che sottoscrivo in toto la replica di Travaglio - io, da sempre elettore di sinistra e giocoforza di centrosinistra, chiedo scusa agli eletttori che non la pensano come me per questa legge fatta da chi io ho votato - vorrei sottolineare come Berlusconi sia evidentemente galvanizzato da tutta questa faccenda, al punto da lanciarsi in spiritosaggini e lazzi - come sua abitudine - in Sardegna, alla "festa di beneficenza" di Krizia (...). In questo commovente e monacale contesto, Berlusconi

A) si vanta e si imbroda di essere l'italiano che paga più tasse di tutti - e si scorda di dire che essendo il più ricco è naturale che sia anche il maggior contribuente

B) Si autoassegna un plauso per aver pagato "anche la tassa sul lusso" - quando in un paese normale non c'è nulla da applaudire se uno fa il suo dovere

C) Fa beneficenza con i soldi nostri: prima si condona milioni di euro di tasse evase, che dovevano finire anche per finanziare beni nostri, e poi promette (le promesse di Silvio...ve le ricordate?) di dare 50000 euro in beneficenza...

Berlusconi....MA VA A DA' VIA I CIAPP !!!!

Ugo Salem 19.08.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento

La replica di Travaglio a Pansa...
Segue.

Caro Giampaolo, ti ringrazio per il garbo con cui, pur in parziale dissenso da me, hai ricostruito la buffa polemica intorno al "Beriatravaglio". Anch'io, come te, penso che sia meglio che i Ds siano "figli di Fassino che di Beriatravaglio". Dei Ds Fassino è il segretario, mentre io non sono nulla. Non faccio il politico, non pretendo di "dare la linea" a nessuno. Faccio semplicemente il giornalista, collaborando da free lance con i giornali che mi ospitano e cercando di raccontare fatti, possibilmente veri.

Sai quando sono diventato Beriatravaglio? Quando ho elencato sull' Unità i colletti bianchi (tutti fuori dal carcere) che l'avrebbero fatta franca grazie all'indulto gabellato per "svuota-carceri". E quando, l'indomani, su Repubblica, ho intervistato l'avvocato Sergio Bonetto, parte civile per le vittime dell'Eternit (3 mila morti da amianto) nel processo di Torino, preoccupato sia per l'indulto esteso alle "morti bianche" sul lavoro, sia per le voci di un'amnistia in autunno.

L'indulto, scontando preventivamente 3 anni di pena ai big boss dell'Eternit e dunque liberandoli dalla prospettiva di finire in carcere in caso di condanna, li avrebbe scoraggiati dal proposito di risarcire subito le vittime in cambio del patteggiamento: tant'è che la sola voce di un'amnistia aveva fatto saltare le trattative - ormai a buon punto - con i rappresentanti della multinazionale per un risarcimento immediato. I due articoli non hanno ricevuto smentite: era tutto vero. In compenso, sul "Foglio", Adriano Sofri mi ha dato dello "squadrista" e poi del "cretino".

L'avvocato Bonetto ha inviato una lettera al "Foglio" precisando che quanto avevo scritto è la pura verità, ma il "Foglio", molto democraticamente, non l'ha pubblicata. Un paio di giorni dopo Staino mi ha dipinto come un corvaccio, il "Berjatravaglio" appunto, accusandomi di indurre Bobo a pensar male dei dirigenti Ds.

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 19.08.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 2 Aprile sul mio sito scrissi quanto segue:
"Viviamo in una società dove l'equilibrio mentale scarseggia e dove la galera più che luogo correttivo è luogo o d'ammasso o di spasso. Il mostro del Circeo ha passato una trentina d'anni in carcere. Quando è uscito ha violentato, ucciso e fatto a pezzetti una madre e una figlia. Altri criminali per la galera neanche ci passano. Condannati ma liberi di circolare, risalta all'occhio lo scandalo della giustizia quando commettono l'ennesima trucida violenza. Partiamo dunque da un sistema sbagliato che dovrebbe essere preso in considerazione dagli schieramenti politici. In mezzo a tanti programmi elettorali, malgrado tutti abbiamo la percezione del problema, nessuno ha sollevato la situazione delle carceri ne preso atto di come arrivare a prevenire una corrente di tendenza che comprende genocidi, famiglicidi, stupricidi ecc... Il sistema correttivo e alternativo al carcere potrebbe prevedere le pene corporali, in quanto più efficienti. Per chi uccide la pena di morte, per chi spaccia somministrazione di overdose, per chi ruba l’amputazione del braccio e per chi stupra la castrazione, il tutto senza anestesia. Conseguenze per il reo: prima di commettere un reato ci riflette sopra e comunque dopo aver ucciso non potrà più uccidere, una volta rubato non potrà più rubare, e così via…La mia è sicuramente un'ipotesi troppo drastica. Basterebbe battersi per un inasprimento delle pene. Chi uccide per esempio, non dovrebbe mai più essere libero. Il problema è che stiamo toccando un punto di non ritorno dove occorre dare un segnale forte, deciso, diretto a ristabilire una società dove gli atti del male vengano fortemente marcati e puniti, per fare capire alla gente quale sia il bene.L'indulto è una mancanza di rispetto non solo per chi chiede giustizia o vuol tutelare la propria sicurezza ma anche nei confronti di coloro che colpevoli di reato senza alcuno sconto di pena.

Christian Cecco 18.08.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Come disse Beppe qualche anno fa non abbiamo bisogno di leader, poi specialmente come questi. Non c'è più ne destra ne sinistra, bisogna capire che solo noi in quanto cittadini abbiamo il potere di cambiare le cose. Loro sono i nostri dipendenti che lavorano grazie a noi. Mandiamoli a casa e pretendiamo un cambio di mentalità finché i matusalemme (anche Andreotti sta tornando alla ribalta, Basta!) della politica sono lì non se ne caverà mai nulla

Stefano Volpi 18.08.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto con interesse tutti i blog relativi all'indulto. Ho letto anche dello sdegno di Di Pietro per quanto riguarda l'estensione dell'indulto ai reati finanziari, di corruzione e contro la pubblica amministrazione. Inizialmente lo sdegno ha colpito anche me però poi pensandoci bene ho ritenuto che se proprio devono esserci dei "criminali" liberi in strada tra di noi, allora preferisco che siano questi criminali piuttosto che coloro che si sono macchiati di violenze di vario genere nei confronti di altre persone, questi sono quelli che mi fanno più paura. Nel mio piccolo, ho poututo notare che tra amici e conoscenti, in un ventaglio di idee politiche che va dall'estrema sinistra all'estrema destra, nessuno e dico nessuno è favorevole a questo indulto. Ma allora lo sono solo i politici? Leggo inoltre che Fassino sostiene come la vita nelle carceri sia un inferno (va bè ma ricordo che se sono dentro qualcosa hanno combinato e quindi se la sono anche cercata), le sue testuali parole sono state "Oggi vivere in carcere significa vivere in un inferno. La disumanità del carcere riguarda la società intera, riguarda tutti noi. Perchè nega la missione rieducativa che la Costituzione assegna alla detenzione. Perché la civiltà di una società si misura anche dal suo sistema carcerario" Nega la missione rieducativa????? Forse mi sbaglio ma assieme all'indulto cosa è stato fatto per la missione rieducativa???? Sono stali liberati criminali punto e basta, di missione rieducativa nemmeno l'ombra! Suvvia Fassino, non prendiamoci in giro, un'altra legge all'italiana, sulla falsariga del condono, punto e basta!

edoardo verchi 18.08.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Superfluo esprimere ammirazione per Grillo e Tramaglio! Ma posso agganciarmi a voi come cittadina che ha poche cartucce a sua disposizione per farsi valere sui soprusi? Vivo così infatti la ricerca di un lavoro in questa società subordinata alla necessità di far arricchire i soliti,ormai non più ignoti. Si possono pagare da disoccupata dopo anni di università 3mila euro di master per garantirsi di lavorare gratis 2mesi?L'unico lavoro reale oggi è il call center!Dimenticavo è vero...intanto non deludiamo i carcerati.
L'idea della rivoluzione non è originale, ma non lo è neanche la necessità di pagare l'affitto, le bolllette e quella di mangiare... forese non si parla più tanto di anoressia perchè alle brutte può parere una drittata! Basta: con questa anch'io ho raggiunto il fondo e sono solo le nove del mattino! So di essere una persona fortunata, perchè ho una famiglia alle spalle,ma per quanto gli italiani vivranno di rendita tra ignoranza, acriticità e falsi miti?
Vorrei concludere con una precisazione: agli extracomunitari dopo l'arresto per la Bossi Fini non si dà la pena perchè sarebbe anticostituzionale? E' giusto intervenire nel mondo, sentirsi questa responsabilità quando in casa propria non si sa dove mettere mano? A parte le piazze, non esiste anche la diserzione di massa. Ragazzi laureati ai call center e militi ignari al fronte! La chiamano....

maria caridi 18.08.06 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Marco, sono tornata dalle ferie e dovrei essere più rilassata, invece no! Questo argomento ancora non l'ho digerito. Tu dici "- Fassino conclude promettendo di abrogare la Cirami e la Cirielli.
Gli ricordo che esistono anche la Gasparri, la Pecorella (abolizione dell’appello per il pm, ma non per l’imputato) e il falso in bilancio", ma ti sei dimenticato di "ricordargli" di fare subito anche una VERA legge sul conflitto d'interessi! Vuoi vedere che non la faranno? Eh, eh... i furbetti! Così Berlusconi svolazzerà sempre sul "potere" (partendo dal "suo" vulcano installato nel parco della villa La Certosa, come la strega protagonista di qualche fumetto di "Topolino"!) pronto a riprenderselo e noi, orfani della politica, saremo sempre sotto ricatto: o "il Cavaliere" o "i meno peggio". Come sono indignata! Ho passato cinque anni a "combattere" contro il governo di destra... per ottenere che cosa? Marco, Beppe, amici, chi ci darà ancora la forza per contrastare questi oligarchi e "inciucioni" di sinistra?
Un saluto, Vittoria Pagliuca

Vittoria Pagliuca Commentatore in marcia al V2day 18.08.06 08:57| 
 |
Rispondi al commento

è importante ascoltare, capire, avere un proprio senso critico, ma rimaniamo scemi perchè purtroppo solo con le rivoluzioni si possono cambiare le cose. immaginate se al momento di andare a votare il 99% degli italiani non si presentasse alle urne, forse qualcuno avrà il coraggio di dire :>. ciao e grazie

filippo castelli 17.08.06 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che più spaventa è il vuoto assoluto di contenuti politici che impera su tutto l'arco parlamentare....è che ciò tutto avvenga nella più completa indifferenza di un popolo che preferisce "le gambe delle Kessler" (se non vado errato frase mitica pronunciata da Andreotti negli anni 60) alla conoscenza.
Ci sarà alla fine...un fondo dal quale ripartire?
Grazie Beppe Grazie Marco
Mauro

Mauro Di Pietro 17.08.06 21:40| 
 |
Rispondi al commento

egregio sig. Travaglio ho una notevole ammirazione per lei e le assicuro che non mi succedeva piu da anni. vorrei tanto incontrarla di persona perche a volte è cosi eccezzionale e unico che mi sembra finto ma so benissimo che è reale come le cose che dice direi anche di piu storico io la vorrei proporre infatti di girare nelle scuole e far crescere nei giovani quel desiderio di libertà di pensiero e di parola che la contraddistinguono da quando la seguo((((((( vorrei dire conosco ma non posso purtroppo)))).Sono Siciliana ma vivo a Modena e condivido pienamente il suo ve la farò pagare ma avendo ucciso la democrazia non è con le parole forse ma molto forse che ci riusciamo anche se non conosciamo putroppo altra via che quella di dire le cose nonstante tutto io sono diversa da lei perche ogni tanto dico anche qualche minchiata. Da buona siciliana un abbraccio e spero che non mi deluda mai . Grazia Battaglia

grazia battaglia 17.08.06 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Grazie, Marco

cristina novello 17.08.06 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Non riusciamo a capire tanta sorpresa e amarezza nei confronti dei discendenti del patto Ribbentrop/Molotov , da parte di molti elettori di centro sinistra , quando si sapeva già , prima delle elezioni , studiando i loro scimmiottamenti
negli studi vespisiani , con chi avrebbero fatto affari.Un luogo di divinazione dove i nostri, che sanno fare politica , liquidavano con sufficienza la società civile , con un arrogante " tanto vinciamo lo stesso" . Evidentemente costa meno fatica e coerenza imbarcare qualche senatore in cerca di indulto, che impegnarsi in una faticosa ricerca del consenso . In fondo le mogli senatrici o deputate, con il loro stipendio contribuiscono felicemente ad arrivare a fine mese .
filiberto faedo

filiberto faedo 17.08.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento

OT
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
ATTENZIONE: E' STATO INDETTO UN CONCORSO A PREMI PER LA REALIZZAZIONE DELLE MIGLIORI VIGNETTE SULL'OLOCAUSTO!

DOPO LE VIGNETTE SU MAOMETTO ECCO LE VIGNETTE SULLE VITTIME DELL'OLOCAUSTO!

LA STUPIDITA' NON HA LIMITI!!!
*************************************************
Clicca sul mio nome per la notizia.

Massimiliano Borella 17.08.06 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Bene, vedo che qualcuno comincia a capire che e' STATO TRUFFATO ...
Purtroppo non avete ancora capito che all' interno del centrosinistra c'e' sempre qualcuno che vi prende per i fondelli dicendovi che lui non era d' accordo:
e' la tattica squallida per continuare a far restare il voto all' interno della coalizione e purtroppo, molti ignoranti ci cascano ...
Non votero' mai piu' FASSINO, dicono ... Votero' DI PIETRO che si e' opposto !
Ma come fa uno ad opporsi senza nemmeno dare le dimissioni dal GOVERNO che lui stesso rappresenta e che CONTESTA ?
Un paradosso che purtroppo la gente incolta non coglie e continuera' a votare all' interno di questa coalizioni di TRUFFATORI !
Max Lanzani 14.08.06 11:05 | Rispondi al commento | Discussione
Che questa coalizione si stia dimostrando non all’altezza di ciò che speravamo è un dato di fatto ma che si voglia addirittura paragonarla o solo accostarla a quell’accozzaglia di personaggi squallidi il cui fine è stato quello di scassinare le casse dello Stato per riempire quelle proprie, mi sembra un altro dato di fatto altrettanto sacrosanto.
Quanto a Di Pietro, a cui si rimprovera di non essersi dimesso dal Governo, potrei rispondere come ha fatto lui: “ per fare che cosa? Trasferirmi nella coalizione dei ricattatori?”
Di Pietro merita il mio voto per il solo fatto che già si dimise da Ministro quando venne colpito da quelle raffiche di denunzie ed accuse esplicitate dalle tv di Burlesconi e dagli altri mezzi d’informazione che a vario titolo a lui fanno capo; accuse che poi si sono rivelate infondate e per le quali qualcuno, senza fiatare e come un pecorone, pagò persino i danni morali.
Intanto qualche smemorato, orfano dell’homo ridens, dimentica l’episodio.
Nicola

Nicola Ruggeri 17.08.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Torno a parlare ancora dell'indulto, anche se ormai la frittata è stata fatta, per il semplice fatto che, nell'espletamento del mio lavoro (sono un Assistente capo di Polizia penitenziaria) sono giornalmente impiegato in prima linea e vedo, quindi, le dirette conseguenze che può portare un indulto nel sistema "carcerario" italiano. Non mi piace il termine "carcerario" in quanto preferirei di più "penitenziario" ma ci si capisce lo stesso. Il centro sinistra, e qui non vorrei fare un discorso di politica per l'uno o per l'altro polo, ha disatteso il 50,00001 % degli italiani che lo hanno votato, riuscendo a fare quello che nessun altro era riuscito a fare, ovvero, liberare così tanta gente per far svuotare gli istituti di pena. Ora, vorrei dire che è come fare un condono edilizio, ormai le case sono costruite, perchè buttarle giù. Chi stà in carcere, non è certo perchè è un bravo ragazzo. E' vero anche il contrario, che esistono (esistevano)anche persone detenute per piccoli reati ma, la detenzione, è una pena, ovvero un modo per pagare i reati più gravi commessi nei confronti della comunità. Liberando i piccoli delinquentelli, quellii che non hanno rispetto delle istituzioni, quelli che evadono le tasse, quelli che rapinano le banche, quelli che svaligiano gli appartamenti, ecc. cosa ne abbiamo guadagnato? Perchè non si è pensato di migliorare le leggi italiane, di incrementare il personale di Polizia penitenziaria, le condizioni di vivibilità degli istituti che ancora oggi sono in condizioni disumane per qualità e vivibilità? Siamo nel 2006 ed ancora speriamo di risolvere i problemi in modo amletico? Una cosa vorrei aggiungere: la cosa che non sopporto è l'ipocrisia; hanno tanto criticato il centro destra (Berlusconi in particolare)definendolo "il piano B, ovvero il piano Berlusconi da mandare a casa" e poi fanno peggio? Ma da chi siamo governati? uno non serve e l'altro non vale, questo è la vera situazione. L'importante è che ce ne rendiamo conto. Distinti saluti

Antonio Scicchitano 17.08.06 09:05| 
 |
Rispondi al commento

DALLA PADELLA ALLA ...MASTELLA!
Mi scuso per l'irriverenza al mio Ministro ma mi sono offesa per le sue spiegazioni all'indulto. Voleva concederlo? bene! ma non venga a dirmi che lo ha fatto per la Polizia Penitenziaria: negli Uffici si sta lavorando senza sosta e c'è carenza di personale.
Non venga a dirmi che lo ha fatto per risparmiare: in Africa il reddito pro capite è di 20 € al mese, se glieli mandiamo risparmiamo dai 110 ai 200 € al giorno. Fatto il conto? Senza contare che il povero emigrante lo lasciamo vivere nel suo ambiente. Quanto costa l'amore della famiglia?
E tutti i morti in mare e nel viaggio, quanto costano?
Per vuotare (e non riempire) poi le carceri basta ridisegnare la Bossi-Fini. Un immigrato senza permesso di soggiorno non è un criminale, lo diventa dopo aver commesso un reato. Pertanto è sufficiente riaccompagnarlo alla frontiera dopo averlo soccorso: escono (o non entrano) 4.500 persone all'anno che in tre anni (quelli concessi) fanno 13.500.
Un clandestino può essere imprigionato tre volte, affronta tre processi prima di essere espulso, con lavoro per tribunali e la polizia penitenziaria che lo deve anche scortare (occorrono tre poliziotti per accompagnare un detenuto in tribunale con il mezzo blindato). Solo di carta e inchiostro necessari a corredare tutto l'iter burocratico ci costa molto di più di 20 €.
Il detenuto definitivo, con 6 mesi di buona condotta ottiene 45 giorni di liberazione anticipata. Se viene scarcerato e ripreso per nuovo reato, quei 45 giorni non li ha potuti ottenere, quindi alla fine anziché 3 anni in meno... fa 45 giorni in più.
Il meritevole,che sta per ottenere un lavoro all'esterno, uscendo in anticipo lo perde.
Meglio ricorrere al lavoro socialmente utile per certi reati commessi da incensurati e giovani; una volta commesso il reato bisogna scontare la pena comminata, altrimenti si perde il senso etico della stessa e quindi la fiducia nelle Istituzioni: che Italiani saremmo senza fiducia nel nostro Stato?

Patrizia Mascarucci 17.08.06 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Considerazione di coerenza.

Fateci caso amici, da quando è apparso Berlusconi sulla scena politica i principali rappresentanti e gregari della sua coalizione tra urti e sbandate alla fine sono sempre gli stessi e gli elettori chi più chi meno conoscono da sempre, nel bene e nel male, un solo Lider, BERLUSCONI, E NONOSTANTE I MUGUGNI E LE CHIACCHIERE, credono e indicano ancora lui quale Lider, tantè che alle ultime elezioni questa frantumata coalizzione di sinistra, nonostante i proclami ha vinto, diciamo così di "misura".
Ora, dopo solo pochi giorni, non si capisce più bene chi, e quanti siano i Lider, che gli elettori di questa maggioranza riconoscono, meno Rutelli e Mastella, che si attegiano poco fumati, ce una pletora, di unti del signore, che i sostenitori della sinistra, vorrebbero vedere al posto di PRODI E GREGARI VARI, ANCHE L'UNO AL POSTO DELL'ALTRO, più gente come Travaglio, il nostro Grillo che mi auguro conservi il buon senso, di starsene alla larga, da quell'intelligente pesce in barile,( è un complimento ) quale è, per avere riconfermate le speranze in una sinistra scomparsa, latitante e sperduta e fortemente disorientata.

Ora se ho visto giusto il futuro non è una vera incognita, speriamo solo questa volta che il popolo italico sia più deciso, e che i sindacalisti tornino a fare i sindacalisti al servizio della gente e non i "lacche" ubbidienti dei partiti, chi ha letto qualche mio commento, nei post precedenti, sa cosa che intendo.
Del resto come ha già avuto occasione di dire meglio battermi con un RICCO INTELLIGENTE, che con uno STUPIDO AMBIZIOSO, dal primo possiamo cavarci qualche cosa, ma dall'altro che cavolo ci caviamo?.
Lo so che fa male, che sarebbe meglio altro, ma il mondo per ora gira così, che lo vogliate o no, per i cambiamenti ci vuole tempo e applicazione, e nell'attesa bisogna pur vivere, e non solo sperare, è meglio sbrigarsi a crescere. Se poi mi sbaglio sarò io l'illuso.Ciao

Francesco.

f.marletta 16.08.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Trasmetto la lettera già inviata all'indirizzo di posta mail del Ministro Di pietro , che ancora non ha avuto la possibilità di rispondere.
Signor Ministro, alcuni quesiti:

1) è vero che il signor Cesare Previti siede ancora tra i banchi della Camera dei deputati.

Se si:

a) come mai non ha sollevato il problema, così come ha fatto per l'indegna legge sull'indulto?

b) se non risponde al vero, mi scuso sin da ora (informazione non corretta da parte mia);

Per correttezza la informo che dal 29/07/2006 non voterò più "ulivo" ma annullerò la scheda con la seguente dicitura "ulivo traditore NO ALL'INDULTO DEL 2006";

2) perchè non propone alla società autostrade, di concedere in uso gratuito il telepass (ovviamente a chi ne fa richiesta), si potrebbero risolvere alcuni problemi quali:

a) minor inquinamento durante i periodi critici, per diminuzioni delle code ai caselli;

b) risparmio per gli automobilisti, per minor consumo di carburante;

c) vantaggi per la società autostrade, per minor impegno di personale.

Nel ringraziarla la saluto distintamente.

Giuseppe Vignola

Vercelli

Giuseppe Vignola 16.08.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Ho spedito alcune email ai nostri deputati, copia-incolla suggeritemi dal sito: http://blog.libero.it/Boycott/commenti.php?msgid=1467521&id=25924#trackbacks

Gentile deputato, assunto a tempo determinato dai cittadini italiani,
sono Aurelio Bauckneht, cittadino italiano che ha contribuito con il proprio voto a portare Lei e la sua coalizione in Parlamento e al Governo.

Con l'approvazione dell'indulto (che comprende anche reati di corruzione e finanziari), Lei, il suo partito e l'Ulivo in generale, ad eccezion fatta del Ministro ONOREVOLE Di Pietro (nel senso che lui sì è un uomo d'onore), avete violato il patto di fiducia con l'elettorato, avete dimostrato di non tenere in alcun conto il bisogno di giustizia espresso dai cittadini, avete violato il programma presentato prima delle elezioni.

Ovviamente il dolo non consiste nell'indulto di per sé, ma nello scellerato patto con Forza Italia che ha portato ad inserire nel testo di legge anche i reati per corruzione e concussione.

Volevate migliorare le condizioni di vita nelle carceri che sono sovraffollate facendo uscire 12.000 detenuti? Era sufficiente depenalizzare la legge Bossi-Fini e ne uscivano 9.000; avreste lo stesso accolto il messaggio di Giovanni Paolo II e avreste rispettato la volontà degli italiani.

Detto questo, Le ricordo che Lei è un dipendente a tempo determinato dei cittadini italiani e nulla più, e che parte del suo stipendio è pagato con le tasse che mensilmente vengono detratte dalla mia busta paga. Quindi alla luce del suo comportamento non consono all'incarico che Le è stato conferito, La invito a rassegnare le dimissioni al più presto.

Sicuro che le dimissioni richiederebbero un gesto di dignità da parte sua troppo impegnativo, La invito almeno per il resto della legislatura a consultare i suoi datori di lavoro, cioè noi cittadini, prima di esprimersi in Parlamento su questioni così delicate.... continua

franca zarattini 16.08.06 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo rammentare che anche la immunità per i parlamentari inquisiti(in quel caso previti e dell'utri e berlusca) passò anni addietro grazie proprio ai voti del centrosinistra (per soli 2 due voti passò) e quel giorno il compagno bevtinotti il compagno diliberto e il verde pecoraro erano ASSENTI dall'aula.....meditate gente,meditate....

Rossovivo 16.08.06 11:07| 
 |
Rispondi al commento

SCEGLIAMO LUOGO E DATA, IN MODO TALE DA ORGANIZZARE GRUPPI TRA I NOSTRI CONOSCIENTI.
SICURAMENTE NON CAMBIERA' QUESTO INDULTO MA FARA' CAPIRE AL POTERE CHE NOI CI SIAMO E CHE NON PUO' CONTINUARE AD IGNORARCI COSI'.
I GRILLINI CI SONO

TACBOL REIN'S 15.08.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento

DOBBIAMO SCENDERE IN PIAZZA A PROTESTARE, NON E' POSSIBILE ANDARE IN PIAZZA A PROTESTARE PER IL CALCIO E FREGARSENE DEI REALI PROBLEMI.
BISOGNA ORGANIZZARE UNA PROTESTA, BASTA LAMENTARSI.

TACBOL REIN'S 15.08.06 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guarda, Loredana, che Beppe Grillo sta già facendo politica, educazione e giornalismo
E li fa benissimo
Questo è un giornale online che ha più utenza di qualunque quotidiano italiano
Ci dà l'educazione della conoscenza, del confronto e della crescita, come nessuna scuola potrebbe fare
Ci riporta a una maturazione ulteriore dopo che abbiamo dimenticato il poco imparato a scuola e siamo tornati a essere degli analfabeti di ritorno
Ci dà la politica attiva dello stare insieme, dell'occparci e del preoccuparci, della cura delle cosa comune, cioè la democrazia della piazza come la intendevano gli ateniesi classici
Ci dà l'educazione del partecipare che in democrazia è la didattica migliore
Come vorresti che le facesse, queste cose? Come Panebianco? Come Cirino Pomicino? Come la Moratti?

Dobbiamo piantarla di credere che il potere sia là dove è l'istituzione che comanda o dove sono i media ufficiali
Internet sta diventando il media principale del presente e lo sarà ancor più nel futuro
Il popolo degli internauti cresce e si allarga nelle nuove generazioni
Questo è il luogo della libertà totale che deve difendere se stessa
Dove noi siamo noi, e non loro
E' la nuova agorà politica, la scuola della democrazia allargata, la piazza dell'informazione pluralista
dove possiamo passare dalla civiltà dell'informazione a quella della conoscenza, che sono due cose ben diverse
dove possiamo saggiare, mettere alla prova, i nostri principi, le nostre conoscenze, i nostri valori, e chiarirli e rafforzarli con l'esercizio attivo del confronto, perché senza confronto non c'è pensiero ma solipsismo, non c'è democrazia ma monocrazia, non c'è crescita ma stasi o fanatismo

Sia lode a Grillo per aver fatto il blog più letto del mondo, quello che è al vertice della it parade internet nel pianeta
quello che viene letto quotidianamente dai politici e che dà il la alla scelta dei media quando vogliono saggiare il polso al paese

Francamente non vedo opera migliore!

viviana vivarelli 15.08.06 09:20| 
 |
Rispondi al commento

IN RIFERIMENTO ALL'ORRENDA UCCISIONE DELLA GIOVENE PACHISTANA HINA, SGOZZATA DAL PADRE, MI CHIEDO PERCHE' LA FAMIGLIA TENGA TANTO ALLA CITTADINANZA ITALIANA SE POI NON ACCETTA UN SENTIMENTO DI AFFETTO TRA LA FIGLIA E UN RAGAZZO ITALIANO. L'AMORE NON HA NAZIONALITA', MA MI SEMBRA CHE A QUESTO PADRE INTERESSI L'ITALIA SOLTANTO PER LE LEGGI PERMISSIVE IN MATERIA DI PERMESSI AGLI STRANIERI (E MAGARI ANCHE AIUTI ECONOMICI, AGEVOLAZIONI ECC), MA SE SI TRATTA DELLA VITA DELLA FIGLIA (CARNE DELLA PROPRIA CARNE, AMORE ASSOLUTO), ALLORA NOI ITALIANI NON SIAMO DEGNI DI UNIRCI A LORO, TANTO DA "SPORCARE" UNA GIOVANE DI 20 ANNI (USO LE PAROLE CHE RIPORTA UN QUOTIDIANO ATTRIBUENDOLE AL PADRE ASSASSINO). MI VIENE DA CHIEDERE:
- SE AMARE UN ITALIANO E' COSA SPREGEVOLE, SE VOLER VIVERE CON LUI RENDE UNA RAGAZZA PACHISTANA UNA POCO DI BUONO, DISONORATA, PERCHE' VOGLIONO TANTO LA CITTADINANZA ITALIANA ?
- SE LA OTTERRANNO, ANCHE LORO ALLORA DIVENTERANNO ITALIANI "POCO DI BUONO" E RINNEGHEREBBERO LE TRADIZIONI DEL LORO PAESE D'ORIGINE, COME AVREBBE FATTO LA POVERA HINA.
NESSUNO VIETA LORO DI VIVERE IN ITALIA, MA SE TENGONO COSI' TANTO ALLE LORO ORIGINI DA ARRIVARE AD UCCIDERE UNA FIGLIA,OLTRETUTTO IN MANIERA COSI' BARBARA, PERCHE' NON CONTINUANO A VIVERE NEL LORO PAESE ACCETTANDONE ANCHE LE CONDIZIONI E NON SOLO LA RELIGIONE E I COSTUMI ?
- TEMO CHE QUESTA DISCRIMINAZIONE ALL'AMORE POSSA UN DOMANI DILAGARE IN ALTRI SETTORI, E RELEGARE NOI ITALIANI NATIVI IN SECONDO PIANO, SE QUESTO GOVERNO DARA'POSSIBILITA'AGLI STRANIERI DI ORGANIZZARSI IN PARTITI POLITICI. IN PARLAMENTO VANNO RAPPRESENTATI COLORO CHE, OLTRE AD ESSERE ITALIANI D'ORIGINE O D'ADOZIONE, SONO ITALIANI ANCHE NELLA SOCIALITA' E NEL RISPETTO DELLE LEGGI.
RESTA FERMO CHE OGNUNO E' LIBERO DI PROFESSARE IL PROPRIO CREDO E SEGUIRE I PROPRI COSTUMI MA, COME UN VECCHIO DETTO, "SE SPUTI NEL PIATTO DOVE STAI MANGIANDO, PERCHE' CONTINUI A MANGIARE ?".

LAURA LORENZI 15.08.06 08:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA PROSSIMA VOLTA CARI ITALIANI CHE VI LAMENTATE (SE CI SARA' LA PROSSIMA VOLTA) VOTATE DI PIETRO CHE ERA L'UNICO CHE AVEVA MESSO AL CENTRO DEL SUO PROGRAMMA LA LEGALITA'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
IGNORANTI: PERCHè VOLETE IGNORARE CIò CHE AVETE FATTO.

fausto renzi 15.08.06 00:55| 
 |
Rispondi al commento

DI PIETRO, TRAVAGLIO E GRILLO
grandi GRANDI

MA ITALIANI CAVOLO!!!! PERCHE' siete così stupidi? almeno il 90% o perchè siete così disonesti?

fausto renzi 15.08.06 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo di Travaglio e Di Pietro non ce ne sono abbastanza nel mondo. Parlo di gente che ha il coraggio di denunciare il potere e la curiosita' di indagare, di gente che ha l' eleganza di testimoniare e la generosita' di educare.
Io sto cercando di capire quali sono i mezzi di una rivoluzione pacifica. C'e bisogno di un manifesto, di una piazza, di tanta educazione per tanti che non se la possono permettere perche' troppo occupati con la base della piramide di Marlow.
Ma c'e' bisogno di qualcos'altro.
Nel mio lavoro sono abituata ad attaccare i problemi e a risolverli, e faccio muovere montagne. Qui mi trovo spiazzata, eppure vorrei tanto rivoltare il mondo e mettere dietro le sbarre chi ci ruba la liberta' di decidere.
Beppe, ma se smettessi di fare il comico e ti occupassi di politica :) o di educazione o di giornalismo.
E Travaglio, se smettesse di fare lo scrittore e il giornalista ed iniziasse a diffondere verita' :)
E noi tutti, se smettessimo di preoccuparci dei nostri guai e cominciassimo a risolverli educandoci ed educando ?
Dopotutto la pubblicita' non e' altro che ripetere e ripetere un messaggio. Si puo' fare pubblicita' anche alle punte di diamante.

Loredana Bessone 14.08.06 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe,
vorrei chiedere ai nostri dipendenti di fare qualche cosa di sinistra per la scuola italiana e quindi anche per gli insegnanti. Qualche consiglio? Eliminare il doppio punteggio per chi lavora nei comuni di montagna o nelle piccole isole! Chi percorre 220 Km al giorno- o di più!- (in auto o in treno-chiaramente senza rimborso viaggi-) per andare a lavorare in un comune che non si trova in montagna o in una piccola isola non è considerato sufficientemente meritevole di questo regalo che in graduatoria significa una marea di posti verso la salvezza?! Perchè non eliminare il doppio punteggio e sostituirlo con un rimborso -anche parziale- per le spese sostenute? Altro suggerimento: perchè non tagliare le gambe alla pratica del diplomificio on-line? Mi riferisco ai corsi di perfezionamento A PAGAMENTO che consentono di avere 3 punti in più in graduatoria(per chi non è del settore non si può capire quanto siano importanti tre punti!). Infine: perchè ostinarsi a fare graduatorie di docenti abilitati con sistemi di reclutamento e relativa attribuzione dei punteggi diversa? Non sarebbe meglio porre fine alla guerra tra poveri che ci vede impegnati a dividerci per difendere i nostri 30 punti ottenuti con le SSIS o i 12 del concorso o i 3 dei corsi abilitanti? o cosa ancor peggiore, che ci costringe a passare gli anni ad inseguire tutti i tipi di abilitazione? La Moratti non c'è più...e allora??? Per non parlare della didattica, dei libri di testo, degli edifici scolastici...
Insegnanti, unitevi a questo appello, inviate proposte e proteste. Magari Beppe può aiutarci a farle pervenire al destinatario.

Federica Musu 14.08.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate...ho involontariamente mandato il commento due volte :-)

Laura La Versa 14.08.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Leggo solo ora i tantissimi commenti che sono seguiti all’approvazione del provvedimento sull’indulto e sento di dover ringraziare Travaglio per la risposta precisa, chiara e circostanziata a Fassino… leggere le parole di Fassino non mi è piaciuto, non perché sia mai stata un’elettrice DS, ma perché rientro in quella fetta di italiani che crede di riuscire a cambiare voto in base al programma e alle candidature proposte, alle azioni messe in piedi dai governi che si susseguono, senza vincoli ideologici insuperabili. Alle ultime elezioni ho votato per il centro sinistra e questo provvedimento non credevo rientrasse nel programma della coalizione ne’ tanto meno tra le sue priorità, vista la rapidità dei lavori parlamentari… volevo solo aggiungere una piccola domanda al tema dell’indulto perché Fassino ha anche scritto che non avrebbero mai accettato l’amnistia al posto dell’indulto, ma io mi chiedo se eliminare solo determinate tipologie di reato previste dalla Bossi-Fini e dalla legislazione in materia di stupefacenti, che, come scrive l’onorevole, hanno determinato, loro soltanto, un così grosso innalzamento della popolazione carceraria, avrebbe causato tante ripercussioni quanto un indulto, per sua natura generalizzato. In questo caso sono certa che l’accordo non si sarebbe trovato, dato che la contropartita erano e sono i reati finanziari, contro la P.A. etc,
Ringrazio di nuovo Travaglio e le presone che, come lui, ci danno una mano a non far finta di niente, nonostante tutte le nostre “beghe” quotidiane.

Alessandra Prosperi 14.08.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma xchè deve essere permesso a degli assassini, rapinatori e truffatori di uscire dal carcere?? Xchè devono essere tutetali meglio coloro i quali commettono delle ingiustizie? E alle loro vittime chi ci pensa? Alle xsone oneste chi le tutela?
So perfettamente che la situazione nelle carceri è grave e urgente, ma è giusto che si rivolva cosi il problema?
Concedere l'indulto di massa è come invitare il cittadino a commettere qualsiasi reato, tanto la giustizia nn c'è, e se c'è è lenta, e si può anche sperare in uno sconto di pena.... Ma che giustizia è?
Xchè nn si costruiscono nuove carceri o nn si ristrutturano quelle già presenti che cadono a pezzi?
Certo, probabilmente si potrà dire che nn ci sono i soldi.. e ma allora cerchiamo di capire quali sono le vere priorità in questo Paese, invece di far uscire i farabutti dalle carceri (sempre se ci entrano).....

Ho solo 17 anni, ma leggendo, osservando tutto cio' che i politici della scorsa legislatura e di quella attuale sono stati e sono capaci di fare attualmente, provo un senso di disgusto.. ma mi sento anche disorientata xchè so che il mio futuro sarà incerto e sicuramente nn degno delle mie aspettative.... Mi rendo conto che quei valori che dovrebbero essere rispettati e uguali x tutti, a volte, anzi troppo spesso, sono relativi....
Mi chiedo: Ma che cos'è la giustizia, l'onestà, l'uguaglianza, il rispetto...?
In che futuro devo sperare e tanto più devo credere? X cosa vale la pena lottare...?
A questo punto nn lo so...

A presto.

Laura

Laura La Versa 14.08.06 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buon pomeriggio a tutti.

sorriso e dolore 14.08.06 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma xchè deve essere permesso a degli assassini, rapinatori e truffatori di uscire dal carcere?? Xchè devono essere tutetali meglio coloro i quali commettono delle ingiustizie? E alle loro vittime chi ci pensa? Alle xsone oneste chi le tutela?
So perfettamente che la situazione nelle carceri è grave e urgente, ma è giusto che si rivolva cosi il problema?
Concedere l'indulto di massa è come invitare il cittadino a commettere qualsiasi reato, tanto la giustizia nn c'è, e se c'è è lenta, e si può anche sperare in uno sconto di pena.... Ma che giustizia è?
Xchè nn si costruiscono nuove carceri o nn si ristrutturano quelle già presenti che cadono a pezzi?
Certo, probabilmente si potrà dire che nn ci sono i soldi.. e ma allora cerchiamo di capire quali sono le vere priorità in questo Paese, invece di far uscire i farabutti dalle carceri (sempre se ci entrano).....

Ho solo 17 anni, ma leggendo, osservando tutto cio' che i politici della scorsa legislatura e di quella attuale sono stati e sono capaci di fare attualmente, provo un senso di disgusto.. ma mi sento anche disorientata xchè so che il mio futuro sarà incerto e sicuramente nn degno delle mie aspettative.... Mi rendo conto che quei valori che dovrebbero essere rispettati e uguali x tutti, a volte, anzi troppo spesso, sono relativi....
Mi chiedo: Ma che cos'è la giustizia, l'onestà, l'uguaglianza, il rispetto...?
In che futuro devo sperare e tanto più devo credere? X cosa vale la pena lottare...?
A questo punto nn lo so...

A presto.

Laura

Laura La Versa 14.08.06 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Bene, vedo che qualcuno comincia a capire che e' STATO TRUFFATO ...

Purtroppo non avete ancora capito che all' interno del centrosinistra c'e' sempre qualcuno che vi prende per i fondelli dicendovi che lui non era d' accordo:
e' la tattica squallida per continuare a far restare il voto all' interno della coalizione e purtroppo, molti ignoranti ci cascano ...

Non votero' mai piu' FASSINO, dicono ... Votero' DI PIETRO che si e' opposto !

Ma come fa uno ad opporsi senza nemmeno dare le dimissioni dal GOVERNO che lui stesso rappresenta e che CONTESTA ?

Un paradosso che purtroppo la gente incolta non coglie e continuera' a votare all' interno di questa coalizioni di TRUFFATORI !

Max Lanzani 14.08.06 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mail che ho mandato a Fassino:

Gentile Fassino, le mando questa per eprimerLe la mi indignazione per la legge sull'Indulto.

La Sua mail mi sono permesso di acquisirla presso il sito www.beppegrillo.it.

Avete scontato pene ad assassini e truffatori..ma come vi permettete???

E le persone che queste violenze le anno subite non ci pensate???

Ma a cosa pensate voi politici???? Bellissime parole..Costituzione..Rieducazione..Civilta'...certo pero' voi avete la scorta,case blindate vi paghiamo egregiamente e potete permettervi di tutto.

Ma per favore scontare la pena a degli assassini no!!! questo non dovevate farlo!!!!

DOVE ERA SCRITTO TUTTO QUESTO??? CI AVETE FREGATO!!!!

MI SORGE IL DUBBIO CHE ESSERE ONESTI IN ITALIA SIA REATO...

Vivere nelle citta' e' sempre piu' pericoloso,e tanti clandestini e italiani senza scrupoli possono mettere a repentaglio la nostra vita in ogni momento e per pochi euro..persone che non anno niente da perdere che possono arrivare da posti dove la vita umana vale meno di niente..

E VOI LI LASCIATE LIBERI,INVECE CHE INASPRIRE LE PENE!!!!!!E TUTELARE I CITTADINI ONESTI!!!!!!

LASCIATE USCIRE DEI DELINQUENTI CHE POTREBBERO VENIRE A CASA MIA A RAPINARMI O FARE DEL MALE AI MIEI FIGLI..MA SIAMO IMPAZZITI!!!!!!!

Se non c'e' abbastanza posto COSTRUITE NUOVE CARCERI!!!! E tenete le persone pericolose dove devono stare IN CARCERE!!!!!!

UN CITTADINI DEMOCRATICO DI SINISTRA DELUSO E AMAREGGIATO


LEGGETE ANCHE QUI: www.borsari.it/Giaccheferru4.php

A malinquore ma condivido in pieno!!

Ciao

Alberto Pirotti 14.08.06 10:53| 
 |
Rispondi al commento

MARCO TRAVAGLIO SANTO SUBITO

antonello foschi 13.08.06 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Presidente Raffele Costa , è oramai assodato, è il peggior Presidnete dellaProvincia di Cuneo degli ultimi 15 anni. C'è la carica dei suoi amici ai posti che contano immagine e denaro , attotniato da commercialisti che amministrano in modo occulto imprese fallimentari per arzigovillare fatyure doppie e far scaricare clite dell studio , affida loro la revisione dei conti , e nel giro vediamo anche il Figlio dell On Delfino di Busca (udc) implicato e sottoprocesso per falsa fatturazione delle enoteche affidate a uomini di delfino (come riportato dalla La Stampadi Torino ) pressola procura di Asti .
Siamo a posto , nessun assessore ha l autonomia di muoversi e prendere decisione se non sotto il controllo diretto di Costa e la sua Gang; Vi ricordate che scriveva libri sugli sprechi , ebbene il nostro uomo percepiusce 300.000 € l anno per finanziare il suo giornale "il Duemila"
Dovrebbe vergognarsi , dopo 20 anni che fa politica a sbaffo e per questa provincia non ha mai fatto niente, farsi finanziare un giornale finto che esce 2 o 3 volte all anno per camapgna pubblicitaria personale .
Adesso il re ( Raffaele Costa) a messo il figlio , inzia una dinastia ? sarà un discendente dei Savoia ? Il figlio non è da meno. spero che la procura della repubblica possa indagare sui commercialisti intorno a Raffeale Costa i quali rendono il bilancio " con artifizio" .Pensate che istituto san Poalo di Torino ha definito il bilanco di una societa amministrata in modo occulto da un uomo di Raffaele Costa " bilancio con artifizio contabile " nella procedura guidiziaria di recupero delle somme vantate dalla Banca.
Lo stesso uomo è stato premiato con il posto di revisore dei conti della provincia, e messo in quota (Raffaele Costa) nelle bache di riferimento.
On Costa Raffaele , il peggiore.

Corrado Vada 13.08.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Antonio Di Pietro ha costituito un presidio davanti al parlamento. Purtroppo l'indulto è passato lo stesso.
Abbiano un altro problema: i pregiudicati nel parlamento. Forse, migliorando le primarie, il nome del candidato potrebbe deciderlo il cittadino. Chi fa da sé fa per tre. Nessun governo farà mai una legge per un parlamento pulito. Allora Beppe Grillo, Marco Travaglio ed Elia Tropeano dovranno inventarsi qualcos'altro.
Grillo, forse farà lo scrittore e Tropeano e Travaglio faranno i comici.

Elia Tropeano 13.08.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro signor Paolo Tommassin

è vero, una legge da "Roma Ladrona" dà 660 milioni di € l'anno non solo alla stampa dei partiti ma a ogni tipo di pubblicazione cartacea, persino a semplici bollettini mandati agli iscritti
E quella legge, vedi caso, è stata voluta da due leghisti.
Veramente un bel business, un furto di denaro pubblico legittimato.
I giornali ufficiali di partito sono solo 5 ma la stampa che riceve miliardi dallo stato, cioe’ da noi, è molto di più.

Può leggere il resto su:
http://www.fuoriradio.com/article4673.html

che, in fondo, non è altro che un sunto del Report della Milena Gabanelli, quella che, con Ranuzzi, fa la coppia dei migiori giornalisti Rai.

viviana vivarelli 13.08.06 21:18| 
 |
Rispondi al commento

che fine ha fatto bertinotti? D E S A P A R E C I D O. E' L'UNICA COSA CHE MI VIENE IN MENTE. MI DISPIACE NON POTER POLITICAMENTE AVERE FIDUCIA IN NESSUN PARTITO(FORSE X ADESSO SI SALVA DI PIETRO) NOI COMUNI MORTALI CI AZZANIAMO(X MODO DI DIRE)PER I NS. IDEALI POLITICI E MOTADELLA E AMICI & BERLUSCA E AMICI COME AL SOLITO INCIUCIANO, IRAQ SIAMO ANCORA LI' FACCIAMO ANCORA PARTE DEL CANILE DI (BAD)BUSH CHE CI STIAMO A FARE ANCORA QUI?

maurizio d'ovidio 13.08.06 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona serata a tutti.

sorriso e dolore 13.08.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. Travaglio
premetto che sono contento che esista un giornalista come lei,e condivido tutto quello che dice ma...
il problema dei delinquenti si risolve si dal punto di vista legislativo, si devono individuare chi merita e chi non merita il carcere,ma poi le pene vanno scontate in carcere,quindi la soluzione che penso sia più idonea è costruire nuove carceri, senza pensare che ogni tot. anni si devono mettere in libertà 10-20-30000 criminali.
se abbiamo 100000 delinquenti si fanno galere che possano ospitare 100000 delinquenti,
se allo stadio ci possono andare 100000 spettatori
logicamente si fanno stadi che possono ospitare 100000 spettatori.

un pò di buon senso e meno filosofia del cavol forse è meglio
Cordiali Saluti

gesuinobussu@tiscali.it

gesuino bussu 13.08.06 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei capire come mai quando il governo Berlusconi faceva una Legge che non piaceva nascavano girotondi e girotondini, grandi personaggi tutti i giorni in TV a protestare ed ora che invece escono di galera 12000 deliquenti nessuno dice niente. Scandalizzati si, ma nessun girotondo. Ma dove sono i girotondini? In questi giorni ho pensato più volte a cosa sarebbe siuccesso se l'indulto lo avesse approvato Berlusconi. Cosa sarebbe successo?

enrico caiazzo 13.08.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io solo dico che bisognerebbe scendere tutti in piazza e gridare a squrciagola il nostro disgusto. Le battaglie veramente perse sono quelle per le quali neanche si lotta!

alessia favaloro 13.08.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Beppe e Marco (se mi concedete il tono confidenziale),
vorrei fare alcune considerazioni.
La faccenda fondamentale è il sovraffollamento della carceri: 60mila contro 35mila posti (si, lo so, forse è un po' ingenuo come incipit, ma il problema esiste). Per risolvere un problema si studiano le possibili soluzioni:
- amnistia;
- indulto;
- atti legislativi (come quelli paventati da Marco).
La prima, stando a ciò che ha detto Fassino, "cancella" il reato e quindi è quantomeno ingiusta.
La seconda, quella scelta, ha la pessima caratteristica di richiedere i due terzi per essere approvata, quindi un'alleanza con le destre, ma ha l'indubbio vantaggio di avere effetti immediati e non nel medio-lungo termine, come la terza opzione.
Adesso, pur disapprovando profondamente lo strumento, voglio pensare che la scelta dell'indulto sia stata dettata da questioni di tempestività degli effetti e non dal particulare di qualcuno (anche se non mi illudo, su questo punto).
La questione è la solita: c'è un problema e ci sono delle soluzioni. L'indulto ha pro e contro, ma avere il 6 persone il celle da 3 (il rapporto più o meno è questo) non è esattamente giusto.
Adesso la scelta è: facciamo una porcata (liberando gente dalla moralità alquanto dubbia: Previti & co.) e alleviamo subito un problema grave oppure iniziamo un lungo iter legislativo e intanto le celle si gonfiano ancora di più?
La scelta, nel bene o nel male, è stata fatta: ora resta da vedere se il problema si ha intenzione di affrontarlo seriamente, a partire dalla riforma della giustizia.
Aggiungo che a volte criticare è facile, ma fare delle scelte e assumersene le responsabilità è una cosa diversa. Probabilmente sull'altro piatto della bilancia ci sarebbe stato un lungo iter e trattative estenuanti, magari proprio con quel Mastella che tanti, compreso il sottoscritto, vedono come braccia sottratte all'agricoltura.
Tutto questo senza nulla togliere al diritto di critica ovviamente.
Omaggi a tutti e due.

Gaetano De Monaco 13.08.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapevo....quando li ho votati questi pagliacci di sinistra speravo che non mi deludessero con coglionate tipo questo indulto...ci speravo davvero.
Che ingenuo....

Diego Zanichelli 13.08.06 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Il centro sinistra ha fatto il cucchiaio non la Palombella. Di voti alle prossime elezioni se non viene cambiata rotta, ne prenderà pochini.
Escluso Di Pietro che veleggia e veleggierà, per gli altri prevedo forti ed indubbie sconfitta.
Chi semina vento...raccoglie tempesta.


Caro Grillo il nostro Governo da anni sovvenziona
i giornali in base alla tiratura io abito a Padova a volte per la strada ti danno gratis dei
giornali a volte in Palestra che frequento arrivano pacchi di giornali e ti dicono lo prenda tanto sono Gratis,se il governo a bisogno di soldi che cominci a togliere le sovvenzioni, oppure noi cittadini dovremmo non comperare piu i giornali,so che questo è impossibile da fare, poi Oggi 13 Agosto il nostro Prodi a comunicato di esere disposto a mandare in Libano 3000 soldati ma questi soldati cosa ci costano a noi cittadini, in Irak ,Afcanistan il ex Iugoslavia
Adesso anche il Libano dove trova i soldi il nostro governo e perchè deve essere sempre il primo della classe a offrirsi per primo,vorrei
sapere il costo di tutte queste spedizioni militari, pultroppo ho votato anche io guesto
governo che mi disgusta.
Ciao da Paolo

paolo tommasin 13.08.06 13:07| 
 |
Rispondi al commento

se volete bene a Travaglio pregate che Berlusconi viva a lungo.
Senza Silvio morirebbe presto di fame

ceccarani marco 13.08.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Poco Fair sig. travaglio, non la stimo nè ammiro la sua finta coerenza, che esacra in questo posto rispondendo ad una frittata già fattà dopo averne letto la ricetta a tutti, fino alla noia.
La frase finale con la qale conclude l'articolo è poi di fintissima coerenza : "Se queste cose le avesse fatte berlusconi saremmo già scesi in piazza".
Continuo a sporgermi dalla finestra, ma in piazza i comunisti non ci sono.
Per la verità nemmeno i destri, ma semplicemente perchè noi in piazza non ci si va.
Noi, illustre giullare di stato quale la ritengo ora che i suoi pupilli sono al governo, i governanti li si sceglie prima e li si sceglie seri.
Mi è assolutamente certo affermare che se la destra fosse stata al governo questo indulto non sarebbe passato: la sinistra all'opposizione si comporta in modo più coerente di quando governa. (Governa?). Forza Italia è sempre stata favorevole all'indulto: ma i suoi alleati di governo mai avrebbero permesso uno scempio simile.
Ora che non possono far crollare il governo, AN e Lega votano contro a cuore leggero.

Chi è causa del suo mal pianga se stesso, delicato travaglio.
Saluti a Lei, il suo amico pegoraro scanio, i suoi verduzzi e tutti i finti Italiani dei valori. Che di valori hanno solo quelli incassati coi libri pieni di panzanate e gli stipendiuzzi da parlamentare.
Cheers.

Francesco landi 13.08.06 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo i commenti sull'indulto ho visto gente che prima si scandalizzava che il berlusca faceva gli interessi suoi e dei suoi amici con alcune leggi come la Previti.. ora ci si scandalizza con Prodi e la sua allegra brigata che lascia in libertà i furbetti e delinquenti vari..
Da destra a sinistra c'è ben poco d'aver fiducia, chi va al potere fa quel che vuole, in politica ogni promessa diventa un compromesso!!
L'indulto è stato solo un modo per accontentare una minoranza di teste vuote che per ideali e\o religiosità si sono riempiti la bocca di pietà umana e perdono.. poi per aggiustare la vita a quei cari signori che han ville e miliardi che, per carità, vogliamo lasciarli in carcere?
Intanto noi fessi paghiamo le tasse, se ci multano paghiamo fino all'ultimo centesimo, se ci vengono i ladri in casa dobbiamo soltanto chieder loro se vogliono un caffè prima di andare via, poi se andiamo in banca per un prestito ci chiedono di dargli pure il sangue a garanzia!! ecco noi ci scandalizzaimo e basta!!
Se tutti i delinquenti che vanno in carcere li si mettesse a sgobbare secondo la gravità del reato commesso, a fare cose utili per la società e a sudarsi il pranzo e la cena non sarebbe meglio? Nessun permesso premio. Hai ucciso? Bene ti sconti la pena fino in fondo e non un giorno di meno.. Indulgere? C'è troppo pietismo e troppa ipocrisia, poi ci si mette anche il Papa a rompere le scatole.. Dovremmo forse ospitarli a casa nostra gli ex-detenuti? E cosa faranno quelli che non hanno nulla fuori dal carcere? E' come quando si afferma che la pena di morte aumenta la pericolosità del delinquente, fugge la giustizia per non essere giustiziato.. nel nostro caso il delinquente fugge la giustizia per cercare di farla franca ma se gli va male tanto poi non si sconta quasi mai tutta la pena e allora può tornare fuori e continuare a delinquere.. e allora?

fabio gandolfo 13.08.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

sono rimasto profondamente amareggiato da questa azione politica della sinistra riguardo appunto l'indulto. e' uno schiaffo in piena faccia alle persone oneste ,che pagano le tasse dovute,che non rubano,che sono sempre in sintonia con la società.E' l'ennesima offesa e quello che piu' fa male e' l'indifferenza dei mie concittadini come se la cosa non li toccase senza rendersi conto che il delinquente liberato non andrà mai a casa loro.Non è così!!!! Il cosiddetto ladro da strapazzo non andrà a casa dei potenti perche' loro sono ben protetti nei loro club o cancelli dorati verranno proprio a rompere le p... a te che sei un pinco pallo qualsiasi.Deluso ed amareggiato da questa maggioranza che siamo stati COSTRETTI a sciegliere per evitare il peggio. SPERO IN UN FUTURO MIGLIORE E SPERO CHE QUESTA MAGGIORANZA LA SMETTA CON QUESTI INCIUCI ED INCOMINCI A FARE LE COSE SERIAMENTE COME DA UN PO' DI TEMPO A QUESTA PARTE DICE DI FARE E DI ESSERE. SI SALVI CHI PUO'. PROFONDO CORDOGLIO VA ANCHE ALLA FAMIGLIA DEL SIG. BOVE E SPERO SI FACCIA LUCE ANCHE SU QUESTO CASO. NON CREDO!!!!!

cristiano tranchini 13.08.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Copio un post di Santerre perché mi piace

"Viviamo in un mondo dove l'ingiustizia è la norma e non l'eccezione, dove ci servono la menzogna a colazione pranzo e cena, dove l'opportunismo è una virtù, l'egoismo una regola, la stupidità una costante cosmica.
I politici sono corrotti; se non lo fossero, non arriverebbero nemmeno ad essere inseriti nelle liste elettorali; gli intellettuali sono comprati, cominciano a pagarli da quando escono dall'universita'; gli scienziati vanno a letto con i loro padroni, le multinazionali, e pure di fare ricerca si prosti-tuiscono a inventare giocattoli sempre piu' distruttivi.
Al fondo una massa amorfa e impaurita che sa tenere in mano coltello e forchetta e questo e' il massimo del loro concetto di educazione, strillano contro la criminalità ma, se possono, comprano roba rubata, evadono il fisco e, potendo, prenderebbero a calci in cu-l. gli immigrati.
La nave affonda, certamente, ma non la vedrei poi come una grande tragedia, se non siamo degni di un mondo migliore che si apra la porta ai demoni, che, per dirla alla Pratchett, non vengono mai se non invitati".

"Troppi delitti si fanno in nome delle tenebre, da tanti che credono di spacciarsi per onesti solo perché i loro pregiudizi hanno denti di squalo"
..
Eccellente!
Francamente ho il sospetto che questi che strillano contro i napoletano o contro i migranti siano proprio quelli con la coscienza più sporca e pelosa. Io vorrei solo fargli un controllino sulla dichiarazione fiscale e vedere come trattano i loro dipendenti se ne hanno o le loro mogli se ce l'hanno fatta a restargli accanto. E poi se ne potrebbe riparlare.
La civiltà è proprio carente in certe zone, e non quelle povere del sud, ma quelle del pregiudizio e della cattiveria che allignano ovunque.

viviana vivarelli 13.08.06 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona serata a tutti.

sorriso e dolore 12.08.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Volevo ricordare al caro Fassino che era stata promessa anche una legge sui PACS. Si pensa alle migliaia di detentuti ma alle migliaia di persone gay e lesbiche che attendono di poter legalizzare i loro pluriennali rapporti(io convivo da 8 anni con il mio ragazzo) non se ne ricorda più nessuno. Io pago le tasse e non ho mai fatto nulla di illegale eppure valgo meno di un ladro o di uno stupratore perchè sono gay? Se ne sono fregati se la maggior parte degli italiani non era d'accordo sull'indulto però siccome i cattolici non vogliono i PACS allora non si possono fare? Se questo governo passa senza fare questa legge, o facendone una che è una farsa, il mio voto non lo avranno più. Sono anni che non perdo mai un'elezione per dare manforte alla sinistra ma questa volta potrebbe essere stata l'ultima.

Ciao a tutti.

Luca Mini 12.08.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non e' costruire nuovi carceri visto che quelli che ci sono basterebbero e avanzerebbero se non ci fossero tante leggi stupide e inique. Ci sono carceri vuote e carceri mai inaugurate. Ci sono caserme vuote. Ci sono ospedali inutilizzati che dovrebbero servire ai tossici. Che senso ha pensare solo ad altri edifici carcerari?
Il problema non e' aumentare la popolazione carceraria come fanno gli USA, ne' privatizzare il carcere, come avviene sempre in USA.
Queste soluzioni fanno solo aumentare il tasso di delinquenza e riportano nel mondo civile uomini anche peggiori e dunque piu' pericolosi e atti a delinquere maggiormente.
E' dal tempo del Beccaria che si e' dimostrato piu' che ampiamente che la difesa sociale non cresce incrudelendo le pene e carcerando una parte maggiore di popolazione, anzi una societa' sempre piu' barbara produce una criminalita' sempre piu' feroce (vedi quanto accadeva nel Medioevo o quanto accade in paesi del terzo mondo). Tagliare la mano al ladro non diminuisce i furti.
Del resto basta pensare all'aumento di tasso di criminalita' in USA durante il probizionismo e paragonarlo all'attuale Bossi-Fini e ai suoi effetti disastrosi.
Dove il carcere e' privatizzato, la sua funzione di riabilitazione e' ancor piu' disattesa, il privato guarda solo a massimare il proprio profitto a spese di tutto il resto e non certo a riabilitare uomini, per cui carceri private vogliono dire meno secondini e meno spese per i detenuti e dunque una disumanizzazione che porta frutti amari.
C'è una sola soluzione al pericolo sociale, possibilita' di vita civili, uguaglianza di tutti davanti alla legge, processi rapidi e pene certe. E comminare il carcere solo in casi estremi.
La parola che qui nessuno usa, ma che e' la sola valida, come per la malattia, e' prevenzione
Uno stato sano spende piu' per la prevenzione che per la punizione, e della punizione non fa uno strumento che imbarbarisce l'uomo ma un mezzo di riabilitazione sociale.

viviana vivarelli 12.08.06 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Fossi nato ottant'anni fa! Indulti, leggi ad personam e porcate varie non c'erano, almeno.
Sono cinquant'anni che i politici italiani si riciclano, rubano, ingannano, fingono, attaccano quelli dall'altra parte (con cui poi vanno in giro a braccetto, a telecamere spente), impoveriscono il nostro Paese e ci prendono beatamente tutti per il di dietro.

Quel che qualcuno fece in diciotto anni non sono riusciti questi a fare in cinquanta. Bah!

Massimo Toni 12.08.06 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Per essere ancora più precisi

voti favorevoli alla camera sull'indulto accettando il ricatto di Berlusconi di allargarlo ANCHE ai reati finanziari, senza di cui il Polo non ci stava (e nessuno che abbia pensato a mandarlo a fare in c.... usando sistemi diversi. Che eroi! Bene, bravi, bis! La fiducia lasciamola solo ai 102 e altre sciocchezzuccole)

hanno detto si' alla depenalizzazioni dei reati finanziari, si noti bene, ANCHE A QUELLI NON ANCORA SCOPERTI:

204 (su 220) L' ULIVO
121 (su 140) FORZA ITALIA
39(su 41)RIFONDAZIONE COMUNISTA
37(su 39) UDC
18 (su 18) LA ROSA NEL PUGNO
16 (su 15) VERDI
13 (su 16) COMUNISTI ITALIANI
12 (su 10) POPOLARI-UDEUR
5 DEMOCRAZIA CRISTIANA-PARTITO SOCIALISTA
4 MISTO (MPA-MOVIMENTO PER L'AUTONOMIA)
3 AN (su 26)
3 MISTO (MINORANZE LINGUISTICHE)
2 ITALIA DEI VALORI (su 16)
1 MISTO (VERDI)
0 (su 26) LEGA NORD PADANIA

Bellissimi i partiti di sinistra! E per fortuna che la sinistra e' nata per combattere i crimini del capitale!? Tutti d'accordo per condonarli! Fantastico! Non bastava quello che hanno fatto i corrotti. Ora hanno trovato dei protettori nel centrosinistra!
Chi era che tuonava contro il giustizialismo?!
Ma mi faccia il piacere... Cane non mangia cane. Corrotto copre corrotto.
E qui tutti d'accordo per nascondere lo sporco sotto il tappeto!
Alla faccia delle ideologie!
Questione morale? (pernacchio!)

A completare l'insensatezza, Pannella annuncia nuovi digiuni pretendendo che Israele entri in Europa! (sig)
Forse pensa che non sia protetta abbastanza dalle armi e dai capitali americani?
E per fortuna che la Bonino voleva essere lei ministro degli Esteri! Cosa faceva: la guerra al Libano per prima?
Ma quando finira' questa vergogna?

Ma a tanti Italiani del blog queste cose non fanno ne' caldo ne' freddo. Sono tutti intenti a darla addosso agli zingari e ai napoletani.
Ma fatemi il piacere anche voi. Questo e' un paese che cola a picco per immane stupidita'.
Merita solo un tsunami.

viviana vivarelli 12.08.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA DI PIETRO! SEI L'UNICO RIMASTO MOSSO DA UN SANO ONORE, DAL SENSO DELLO STATO E DEL GOVERNO,IL SENSO DELLA GIUSTIZIA E QUELLO CHE QUESTA CLASSE POLITICA A FATTO DIVENIRE ANACRONISTICO, MA IL PIU' IMPORTANTE IL BUON SENSO CHE I NOSTRI NONNI IGNORANTI CONOSCEVANO BENE!
CIAO A TUTTI...

Claudio Tarsi Commentatore in marcia al V2day 12.08.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Privatizziamo il CARCERE

Step 1- si crea una societa SPA, si emettono azioni

Step 2- si costruiscono 20 nuovi carceri, una in ogni regione d'Italia, gli azionisti controlleranno direttamente i lavori di costruzione (le opere sono finanziate con i loro soldi)

Step 3- il surplus delle carceri statali verra' convogliato nelle nuove carceri, verra' inoltre fatta una retata a cadenza mensile per metter dentro, extracomunitari senza permesso, ladri, spacciatori , assassini, politici , stupratori

Step 4- nelle carceri private (condizioni di vita piu' umane) bisognera' pero' LAVORARE MOLTO DURO, pagarsi il vitto e generare PROFITTO in modo direttamente proporzionale alla pena, i proventi verranno divisi tra gli azionisti
-
Fine di tutti i problemi carcerari

mark kohen 12.08.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un elettore di sinistra di e sono del tutto sconcertato da questo governo che non si capisce ancora che strada abbia preso o che vorrà prendere, sta governando da centrodestra e forse anche peggio del centrodestra. è uno shifo. mi sento defraudato del mio voto e dei miei ideali speravo che sarebbe cambiato qualcosa con la caduta del belusca ma qui è sempre uguale. bisognerà emigrare in spagna da zapatero????

maurizio cresca 12.08.06 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Se tu prendi un finanziere, abituato agli sfarzi della vita con tripla casa tassata in Sardegna e lo metti a rosolare per qualche settimana in galera, questo ha il maledetto vizio di cantare come un cardellino in amore.
L’indulto, come gia ampliamente detto dall’amico Travaglio, non serve a scarcerare della gente disperata ma a parare il culo a chi, preso con le mani nella marmellata in galera ci potrebbe finire nel prossimo futuro.
Non mi pare che vi sia alcun ricatto tra destra e sinistra ma semplicemente la convergenza di alcuni interessi perché gli scheletri negli armadi ce li hanno tutti piccoli o grandi che siano.
Durante la campagna elettorale mi hanno massacrato le palle con bei paroloni rivolti alla società civile, allo stato di diritto, alle leggi ad personam del cavaliere nano, ecc.
Ed una volta al potere ecco che fanno uscire dal cilindro un bel indultino estivo con tanto di vaselina incorporata.
Veramente Complimenti! Adesso però i prossimi voti a sinistra andate pure a cercarveli in Cina!

Dario Raugna Commentatore in marcia al V2day 12.08.06 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
l'indulto mi fa passare la voglia di votarli, ma come si puo' votare una legge salvaladri che come ha detto giustamente Di Pietro "non scarcera i poveracci ma evita ai furbetti che dovevano andare in gelera di andarci" Ha ragione Travaglio potevano essere trovate delle alternative, anche Napolitano dal suo ruolo istituzionale ovviamente dice"Bisogna trovare convergenze" Convergenze? Con questa destra? Mai e poi mai sono solo ricattatori antistatalisti, e se la "sinistra"(mi viene da ridere) inciucia allora significa che fa parte di questo ricatto antistatalista che priva milioni di persone della vera giustizia. Anche se cambiano i governi si ha l'impressione, quasi una certezza che nulla cambi sulle leggi importanti grava ancora l'ombra del biscione, e' vero si e' vinto di poco, ma visto che non ci sono pericoli autoritari evidenti(a meno di un futuro governo Psiconanesco con il 51% nelle sue mani) dovrebbe esserci maggiore impegno per differenziarsi dagli altri per avere un vero cambiamento e aiutare il paese se invece ci si cala le braghe quando mai si avra' la tanto sospirata svolta?

massimiliano dal buono 12.08.06 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, da molto tempo visito il tuo blog e leggo senza lasciare alcun commento. In questo caso mi sembra opportuno farlo. Ho molto apprezzato la risposta di Marco Travaglio e la tua scelta di pubblicarla.
Emergono questioni che - dopo cinque anni in cui il nostro Paese è stato insultato (e non uso a caso questa parola) - con un governo di centrosinistra, non dovrebbero emergere; così succede invece e quello che io mi chiedo è se credere alla democrazia in Italia oggi è tanto sciocco. Dopo cinque anni di governo Berlusconi e dopo vent'anni di berlusconismo è sciocco credere che possa esistere una sinistra intellettualmente coerente e "libera" dai giochi di potere? Non esiste una risposta illuminante, me ne rendo conto, e non credo, per quanto io stimi davvero Marco Travaglio, che il punto sia "ce la pagheranno", ma credo che il problema sia ben più serio e radicato: perché metà di noi ancora crede che sia Berlusconi il bene o il male minore (come piace tanto dire al grande elettorato italiano)? perché anche chi crede (dai copy della campagna elettorale) nel "diritto quello diverso dal favore" si dimentica di dettagli che poi dettagli non sono? perché la sfiducia è ormai l'unico sentimento di - io credo - tanti elettori consapevoli e coscienti?

Matteo Buranello 12.08.06 05:08| 
 |
Rispondi al commento

Come da commento ad un altro tuo post, non posso far altro che rimarcare ancora una volta la mia più profonda indignazione per l'ennesima porcata politica ... anche la sinistra si è calata le braghe!!!

GIUSEPPE VOLLONO 12.08.06 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Travaglio-sei.un mio grande estimatore di una giustizia----peccato sia ...aliena--pessotta in una suoa poesia,,,diceva che la vera giustizia.deveve ancora Nascere....non come forma...ma come carattere.....

danilo tramonte 12.08.06 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Grande FASSINO, d'ALEMA E BERTINOTTI!
COMPLIMENTI VIVISSIMI da un vostro dirigente DS di Santa Fiora (GR) che vi guarda mentre fate queste porcherie...L'INDULTO è deplorevole e dà a noi giovani un solo insegnamento, caro segretario Fassino, "siate disonesti che tanto facciamo una legge ad personam"
I compagni mi dicono che lo avete fatto sia per CONSORTE che per PREVITI....Non ci siamo compagni...
Bravi!

Riccardo Ciaffarafà 11.08.06 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona notte a tutti.

sorriso e dolore 11.08.06 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Giusto per memoria... Tutti i deputati e senatori della Lega Nord hanno votato no all'indulto.
Tenetelo a mente...senza tanti se.
Gli elettori della Lega possono essere contenti di non aver partecipato a questo scandalo?
Ciao

Rossi Armando 11.08.06 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Bello schifo...cosa ci fanno ancora al governo persone simili eh?
COSA CI FANNO ANCORA LA'???
Perche' siamo tutti cosi' molli, maledizione!
Dovrebbero finire tutti in carcere...e restarci per il resto dei loro giorni.

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 11.08.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono la maestra di alfabetizz del carcere di badu'e carros-nuoro. Ho pianto di gioia per l'indulto perchè, come chi lavora nelle carceri e non sia dipendente dal minist della giustizia e come chi può "permettersi" di guardare e parlare,toccavo ogni giorno quella realtà e vedevo l'urgenza di questo provvedim.
Certo, anch'io vedo l'indulto un insucesso dello stato; è ovvio che esistono altri modi di affront il probl. Ma di fronte ad un incendio si prova anche con l'olio. Chi ci governa ha fatto un atto di coraggio. Sapevano benissimo dell'impopolarità che si sarebbero tirati dietro, è proprio per questo li apprezzo maggiorm.
Non vergognatevi di essere italiani! Vergognatevi invece di non sapere che nei carceri si aggiungono pene aggiuntive alla pena iniziale. Nessun detenuto protesta per la pena avuta, ma per le condiz in cui la deve scontare. A volte otto, dieci detenuti in piccole celle; di culture e religioni differenti; fumatori e non; puliti e sporchi; sani e malati; e mentre si mangia(giustamente "quel che passa il convento")c'è chi ha bisogno del Water separato solo da una tenda... E quanti hanno sbattuto più notti, la testa al muro per un forte mal di denti,perchè se sta male il dentista non lo si può sostituire, e quanti vengono privati del bene dell'istruzione perchè non hanno occhiali; per non parlare delle cecità da infezioni trascurate...
Certo, so bene che l'indulto non risolverà i veri problemi del carcere; ne risolve alcuni, momentaneamente, ed è già bene. Sono fiera per il coraggio e la presa di posizione di chi ha votato l'indulto, ma la stima e la fiducia sarà piena quando i nostri parlamentari affronteranno risolveranno le tante necessità in questo settore: dall'edilizia alla preparaz di guardie penitenz e di quanti lavorano all'interno delle carceri, senza dimenticare l'opinione pubbl che è distante da questa realtà più di quanto si immagini,prova ne sono i tanti mess di questo blog.
Sono delusa per tanta disinformaz e insensibilità.

pasquina ledda 11.08.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ce la pagheranno, ma quando mai, in che pianeta vive questo. Per essere pragmatici quanti voti può spostare il blog, anche se ci sono migliaia di accessi al giorno. Il 99% degli italiani non sà neanche dell'indulto o altre porcate vota per imprinting, cioè per abitudine consolidata. Alla fine della fiera se qui si spostano 1000 voti è già un miracolo, egregio signore.

Siamo seri 11.08.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La spudoratezza dei nostri politici non conosce limiti. Continuano a negare l'evidenza dello scambio di prigionieri.

Fabio Seu 11.08.06 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Forse travaglio sta preparando un altro libro, che voi sinistrati irriducibili clienti mirati correrete a comprare, tutto torna.

Marco Tenzoni 11.08.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DESTRA E SINISTRA oltre a essere concetti superati sono politicamente la stessa cosa qui da noi come in ogni altro paese occidentale. Se l'alta finanza dice che la guerra si deve fare chiunque sia al governo la fa. Se ancora credete che in politica ci sono gli ideali allora vi consiglio un giro in qualche centro di cura mentale perchè ne avete bisogno. Fosse per me in parlamento ci metterei una bomba. Si vivrebbe tutti meglio purtroppo quei minchioni politici hanno trovato un buon trastullo da dare al popolo bue la lotta fra fascisti e comunisti che fra di loro non sanno nemmeno cosa sia ma il popolo si è tanto immedesimato in questi ridicoli ruoli che fa danno a se stesso. La cosidetta lotta dei poveri intanto i maiali ricchi occupano il potere fingendo di rappresentare una volta tutte le categorie sociali.

rebel 11.08.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

PISAPIA: "INTRODUCIAMO UN SISTEMA PENALE MENO FEROCE". PERCHE', IN ITALIA C'E' FORSE UN SISTEMA PENALE FEROCE?

http://andryyy.ilcannocchiale.it

Antonio Piras 11.08.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

la prossima volta voto IdV (se sono di sinistra) oppure AN (se sono di destra). Dare maggior voce a questi partiti per sottrarli al giogo dei più influenti (ed interessati) DS e Forza Italia rispettivamente.
Ultimo appunto:
FINI: mi hai deluso, quasi invisibile e sottomesso al portatore nano :-(
DI PIETRO: mi hai deluso, un pò più di coerenza... ti dimettevi e avrei messo un tuo poster in stanza

Alessandro Fiore 11.08.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ringraziare tutto il centrosinistra
questo è il link
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/08_Agosto/11/marmo.shtml
queste due righe, forse le principali, dell'articollo
"
MASSA CARRARA - Andrea Tavarini, 43 anni, è deceduto a Ortonovo venerdì mattina intorno alle 6,30, tagliato in due da una lastra di marmo, durante una fase di carico. L'operaio della Commerciale Graniti intorno alle 6 stava effettuando le operazioni di sgancio funi all'interno del container diretto a Livorno che avrebbe dovuto trasportare le lastre. Una delle funi si è strappata lasciando cadere una lastra che ha tagliato in due l'operaio. Tavarini lascia una compagna incinta di alcuni mesi. "
Grazie a tutti i leader del centro sinistra che han votato l'indulto inserendovi anche i reati relativi alla sicurazza sul lavoro.
Mi vergogno di aver promosso la campagna elettorale del centrosinistra portandovi almeno 200 voti + il mio. Mi vergongno.
Arrivederci

mario melloni 11.08.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUELLI CHE HANNO DATO IL VOTO AL CENTROSINISTRA E ADESSO SE NE STANNO PENTENDO AMARAMENTE................

COGLIONI!!!!


In Fede
Silvio Berlusconi

Loris Carsi 11.08.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non sarebbe più semplice trasformare le carceri in aziende fornitrici di mano d'opera a basso costo ? Si costringerebbe così i galeotti a pagarsi il soggiorno nelle patrie galere senza pesare sul contribuente e a rifondere la società in modo tangibile del reato commesso. La classe politica attuale mi fa vomitare e dovrebbe essere la faccia della nazione verso il mondo.... VERGOGNA

g.giuseppe bruno 11.08.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

è tipico di codesto blog dare del celebroleso ed insultare chi dissente, Grillo e Travaglio, piccoli stlinisti, Vi insegnano bene....
Con questo ho chiuso e NOn leggerò mai più una riga.
Mi pento di non aver votato FINI e CASINi anzichè DI PIETRO !

franco sardo 11.08.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

approposito di guerra: non siamo riusciti a trovare uno straccio di pacifista o preunto tale che abbia proposto una presa di posizione contro la strage che israele sta consumando aiutata da bush (non dagli americani).
approposito di sinistra: sono rimasto sconvolto, amareggiato, deluso, incazzato, non più rappresentato dopo questo accordo-inciucio tra ds e forza italia circa " l' indultino".....vergogna....vergogna.....vergogna e ancora vergogna, c'è qualche altro termine che possa identificare questo comportamento?
VERGOGNATEVI.

piero cremonesi 11.08.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

giusto cristian lavori forzati.. cìè giusto da costruire la tav!!!
Hai arrecato danno allo stato, risarcisci con la manodopera, non facendoti mantenere!

fabio pri 11.08.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma veramente avevate creduto di votare a sinistra votando Prodi...scusate ma mi sembrate tutti un pochino inlusi! Il fatto e´ che votando Prodi per levarci quella lordura di Berlusconi al governo, ci abbiamo quasi creduto che facesse l´interesse della gente , ci siamo dimenticati del passato democristiano e delle sedute spiritiche! ?(chi vuole capire capisca). Allora facciamo una bella cosa, prendiamo coscienza del fatto che siamo governati da una classe politica STORICAMENTE corrotta, che non si svincola ancora dal sistema clientelare golittiano a 100 e passa anni di distanza, incazziamoci una buona volta per bene?!!! E´ possibile che avvenga cio in Italia?

Vale.M 11.08.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRAVAGLIo basta di fare il moralizzatore, dicci quanti soldi hai guadagnato scopiazzando atti giudiziari e facendone dei libelli che propagandi con il falso moralismo, quante tasse hai pagato, quanto ti danno per le comparsate nelle varie TV....basta sei un insulto a poveri impiegati da 1200 euro al mese come me !!!
Gente come te e DIPIETRO e che rovina l'Italia, perchè predicate bene e razzolate nalissimo

tino lolli 11.08.06 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quelli che pensano che grillo entrerà in politica, fortuna voglia che non avvenga, ma questo non succederà perchè è più facile riepire il web di bit che essere sottoposti a valutazioni, se invece è furbo può usare di pietro e il suo movimento per proporre il suo oro colato.

Antonio Bandiera 11.08.06 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRAVAGLIANO basta di fare il moralizzatore, dicci quanti soldi hai guadagnatgo scopiazzando atti giudiziari e facendone dei libelli che propagandi con il falso moralismo, quante tasse hai pagato, quanto ti danno per le compoarsate nelle varie TV....basta sei un insulto a poveri impiegati da 1200 euro al mese come me !!!

tino petri 11.08.06 14:15| 
 |
Rispondi al commento

A Udine nel carcere dopo l'indulto ci sono 70 detenuti e 130 guardie!!!!!!!!! Cosa ne facciamo adesso di tutte queste persone? Perchè non vengono introdotti i lavori forzati x i detenuti? Le persone normali lavorano come bestie x vivere mangiare bere e pagare debiti, i detenuti mangiano, bevono pagano il loro debito con la società ma non lavorano o lavorano poco e con calma. Non vi sembra un paradosso?????

cristian rosso 11.08.06 13:55| 
 |
Rispondi al commento

X IVANA IORIO (10/08/2006 ore 11:21)

FORZA ISRAELE
FORZA ISRAELE

Basta con i mussulmani predicatori d'odio e apologeti del terrore -radice del male all'insegna dell'antiebraismo.
Basta con sto' Fronte internazionale islamico per la guerra santa contro gli ebrei e i crociati.
Basterebbe una BOMBA...........

marygreenfield 11.08.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un lavoratore dipendente, ergo pago tutte le mie tasse, non evado una lira e sono dell'idea che i furbi sono la nostra rovina. Sono di sinistra, voto a sinistra, ma non mi sento rappresentato da questo governo, non so chi votare, sono TUTTI marci, non esiste nessuno che capisca realmente che è ora di farla finita.
Tempo fa esisteva nel nostro parlamento un partito che si chiamava PDUP con segretario un certo Mario Capanna che è tornato a fare il professore per delusione verso la politica. MARIO RITORNA!!! prova a salvarci tu da questi ignobili ladroni.

Piero Buchignani 11.08.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Ad Andrea Profeti (11/08/06 ore13:19)
La penso come te, ed hanno perso anche il mio voto.
Credo di tantissimi altri.SE NON TI LEGGE fASSINO TI LEGGONO IN TANTI- E TANTI TANTISSIMI NON VOTERANNO PIU' A SINISTRA SE CONTINUA CON QUESTA MUSICA.

marygreenfield 11.08.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi nostri politici di destra o di sinistra appartengono ormai ad una casta che protegge i propri interessi a cui non importa il parere degli elettori. Vi siete accorti che anche se non li votiamo ce li ritroviamo sempre da qualche parte? A dirigere a coordinare a beccar soldi senza fare un c....
Speravo che questa nuova maggioranza avesse più a cuore la legalità ma mi ero semplicemente illuso.
Ormai l'illegalità la fa da padrone a tutti i livelli perchè sà di rimanere impunita e non vedo il modo di cambiare questo andazzo.
Ormai ho l'impressione di vivere in un mondo alla rovescia in cui la terra è quadrata, gli onesti vanno in galera,i ladri fanno i ministri,chi si dopa nello sport gli fanno una statua,chi ha barato nel calcio non è successo niente.
AIUTO STO VIVENDO UN INCUBO?

STEFANO MOLINO 11.08.06 13:20| 
 |
Rispondi al commento

MI FATE VERGOGNARE DI ESSERE DI SINISTRA, CARO PIERO HAI SCRITTO SOSTENENDO E VOTANDO L'INDULTO UNA PAGINA VERGOGNOSA DELLA POLITICA, già macchiata da molte altre pagine vergognose... inserendo nel provvedimento i reati contro la pubblica amministrazione, quelli finanziari, societari e fiscali, gli omicidi colposi per le “morti bianche” sul lavoro avete davvero fatto una cosa vergognosa.

Mi dispiace molto, non volevo crederci, ma lo avete fatto! credo che arriverà il momento che noi elettori vi presenteremo il conto...e sarà molto salato!
Mi scuserai per queste parole forti, per questo sfogo, che probabilmente non leggerai, ma anche se pensi che la gente non conti niente non è così. Per ogni decisione che passa sopra la gente onesta e sincera c'è sempre una conseguenza, di cui anche tu, in questo caso, sarai responsabile.

Qualunque motivo, compromesso, accordo politico, ci sia dietro il tuo assenzo a questo provvedimento vergognoso non ne giustifica la condivisione. Chiudi gli occhi ed interroga la tua coscienza, forse sentirai la parola "vergogna".

andrea profeti 11.08.06 13:19| 
 |
Rispondi al commento

ciao....

ieri sera vedevo "enigma" sulla rai dove si parlava della parabola di Roberto Calvi e delle vicende del banco Ambrosiano..
La cosa che mi ha stupito è stata una frase di un tizio che interpellato dal conduttore per spiegare "alla gente a casa" cosa sono le public company ha cosi risposto:

"le public company sono società in cui l'azionariato è talmente frammentato che alla fine comandano i manager"


nella trasmissione sono anche stati toccati (non sviscerati) i rapporti del banco con la P2 e alla fine il conduttore ha detto : "ci vediamo l'anno prossimo , SE ci sarà un'altra serie di 'enigma'"


mmmm..
le domande che mi pongo sono molteplici.. c'è la solita, per esempio, e cioè come possa uno che è stato membro di una loggia di cospiratori ricoprire in seguito una carica pubblica (addirittura premier...)..
un'altra per esempio è come possa questo governo NON mettere Di Pietro ministro della giustizia; poi ci penso e mi ricordo che Di Pietro ancora qualche tempo fa avanzava l'idea di gruppi di potere occulti e oligarchie sotterranee da smantellare...
Per non parlare del coinvolgimento di Pippo Calò e relativi referenti politici nell'affare Calvi..


ma in italia è più il marcio o è più il sano?
ieri + o - alla stessa ora sentivo anche scajola su mafiaset che voleva in sostanza modificare le leggi per permettere ai servizi segreti azioni come quelle che hanno portato al sequestro cia dell'imam milanese..

perchè ho la sensazione di essere ancora governato dalla destra? ma a sinistra qualcuno di sinistra è rimasto dopo la "normalizzazione" di faustino?

daniele mercury 11.08.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fichissimo!

rubo (vallo a dire al pensionato che all'uscita delle poste si ritrova senza pensione e magari con l'anca rotta), spaccio (e cosi' finanzio la criminalita' organizzata), sequestro (caspio, c'e' da guadagnarci), stupro (eh, la patata tira), uccido (problemi?).

in italia la punibilita' e' bassissima; rischio veramente poco data la scarsa probabilita' che mi becchino; nel caso ci penseranno il mio avvocato e i tempi biblici della giustizia a farmi ricadere fra le braccia di un indulto fra x (a qualcuno 16 sembrano perfino tanti) anni. un calcio nel cubo e tutti fuori.

fico fico fico!

conviene!

ma... perche' rischiare quel poco... mi butto in politica! si fanno porcate peggiori e su certi 'temi' si e' tutti una famiglia. se non ci riesco quando sono al governo ci pensera' l'opposizione quando tocchera a lei.

alessandro savazzi 11.08.06 13:09| 
 |
Rispondi al commento

non continuare ad attaccare ogni volta berlusconi sarebbe un ottima cosa.abbiamo attaccato la cdl per 5 anni adesso basta.vediamo l ombra di berlusconi da tutte le parti.abbiamo votato la tanta sospirata sinistra ed eccola accettiamo che ci stanno deludendo piu del nano.

ivo tardivo 11.08.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento

con l indulto chi c ha i soldi continua a fare quello che vuole.

Danilo Alberti 11.08.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

L'indulto, così come è stato fatto, è stato un errore. Molti di quelli che sono finiti in galera, lo hanno fatto perchè la situazione gli ha portati a delinquere. Se escono e trovano la stessa situazione, torneranno sicuramente a fare gli stessi errori.
Invece l'indulto è stato fatto senza criterio. Questo è stato l'errore più grave e soprattutto, non doveva contenere così tanti reati fra cui l'omicidio...
Se si voleva far diminuire il numero di carcerati bisognava guardare caso per caso e non far uscire tutti senza alcuna logica. E dare la possibilità a quei pochi che venivano rilasciati di farsi una nuova vita, dargli una possibilità e non rimandarli nella stessa situazione in cui erano prima se no in poco tempo ritornano nel tanto odiato carcere.

Concludo il discorso mandando un messaggio a tutti gli italiani: dobbiamo essere uniti, avere il coraggio di protestare quando necessario; dobbiamo, dopo cent'anni di unità nazionale, sentirci una cosa sola, l'Italia siamo noi, e se fossimo uniti avremmo il potere di migliorare le cose (come i francesi sono riusciti a far revocare una legge così possiamo fare noi) però dobbiamo essere uniti; avere finalmente una coscienza nazionale...

Ivan Anzanello 11.08.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche se l'ho votato spero con tutto il cuore che cadi sto governeto schiavetto del nano per avere la soddisfazione di non andare piu a votare.
SINISTRA VENDUTA
SINISTRA VENDUTA
ricordo a tutti del microscopio da aquistare, io per le mie offerte ho usato postapay con paypal(cliccate il mio nome)


"""Anche a costo di perdere in modo consapevole qualche milione di voti e le prossime elezioni. Ubi maior (procure) minor cessat (elettori).""""
Un brevissimo commento per far notare come oltre ai voti degli elettori sono riusciti a perdere quelli delle procure e delle forze di polizia, tutti incazzati come iene perchè di fatto il colpo di spugna vi è stato ma non viene archiviato neanche un fascicolo processuale. Si fanno indagini, si perdono soldi e tempo per arrivare ad un processo nel quale nessuno pagherà mai un c****.
Saluti

vasco g 11.08.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Destra e sinistra non sono delle idee,
sono solo direzioni e ... nessuna delle due porta avanti ... anche il mio voto l'hanno perso.

Emiliano Girolami 11.08.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Beh, visto che c'e' tanta gente che continua a ripetere che dal voto sull'indulto bisogna imparare, che bisogna ricordare, che quando si rivotera' "stavolta" bisogna aver ben presente chi ha fatto cosa etc etc etc...

Voti favorevoli (e astenuti) alla camera sull'indulto:

204 L' ULIVO
121 FORZA ITALIA
39 RIFONDAZIONE COMUNISTA - SINISTRA EUROPEA
37 UDC (UNIONE DEI DEMOCRATICI CRISTIANI E DI CENTRO)
18 LA ROSA NEL PUGNO
16 VERDI
13 COMUNISTI ITALIANI
12 POPOLARI-UDEUR
5 DEMOCRAZIA CRISTIANA-PARTITO SOCIALISTA
4 MISTO (MPA-MOVIMENTO PER L'AUTONOMIA)
3 ALLEANZA NAZIONALE
3 MISTO (MINORANZE LINGUISTICHE)
2 ITALIA DEI VALORI
1 MISTO (VERDI)
0 LEGA NORD PADANIA

Secondo me, una mesata e questa lista sara' dimenticata...

Maurizio Borsotti 11.08.06 11:53| 
 |
Rispondi al commento

vergognoso!!! fortunatamente ho votato Di Pietro e mi vergogno meno del ..centro..sinistra..

Luigi Costantini 11.08.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w
w

beppe formica 11.08.06 11:34| 
 |
Rispondi al commento

On. Fassino,
ho letto con molta attenzione la lettera che Lei (?) ha scritto alla sig,na Sabrina, vorrei replicare brevemente a quello che dovrebbbe essere il paladino dei cittadini , della gente onesta che si alza tutti i giorni e che con molta fatica e sacrificio sbarca il lunario cercando di essere di esempio ai propri figli, che a loro volta rappresentano il futuro di una società alla quale,mi creda, sempre meno ci sentiamo di appartenere.
Sono un artigiano, presidente di mandamento CNA di una zona di quel "mitico" nordest, che voi politici di "professione" quando vi serve usate come il "faro" dell'italia, e sempre quando vi serve usate come la "vergogna" dell'italia...
In questa lettera Lei usa termini molto critici nei confronti dell'opposizione, per molti versi condivisibili, ma dimentica (?) di ricordarsi di dire ESPLICITAMENTE che senza il voto di FI il suo caro indulto non sarebbe passato, perchè non spiega che vantaggi avete proposto all'opposizione per ottenere questo voto?
Se a questo aggiunge che l'elenco dei reati che l'indulto esclude è talmente vasto c'è da chiedersi come possa essere uscita così tanta gente...
Mi permetta di ricordarLe on. che prendere in giro la gente alla lunga NON paga, certo per voi politici di "professione" cambia poco, al governo o all'opposizione, i Vs. emolumenti così come la Vs. sicurezza personale sono BEN TUTELATI E GARANTITI...
Il problema On. è che avete perduto quel senso critico che dovrebbe accompagnare ogni vostra scelta, che dovrebbe essere orientata a valori di eguaglianza,giustizia e VERA solidarietà, valori che troppo spesso ed in modo oramai offensivo nei nostri confronti, usate sempre più a sproposito.
Non vi rendete conto di essere diventati una CASTA, intoccabile, inamovibile, INOSSIDABILE.
Gestite il potere con finalità assolutamente lontane dalla reale volontà popolare, credo che dopo il governo berlusconi (che non ho mai votato) il vostro sia veramente l'ultimo anelito, l'ultima illusione...VERGOGNA

ruggero zigliotto 11.08.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Il sig. Fassino puo' tentare di arrampicarsi sugli specchi se vuole, ma i dati dimostrano che egli non e' credibile.
Tra i tanti dati che documentano quale sia il livello criminale di questo signore, ne ricordo uno che lo accomuna al sig. Diliberto.
Dal settembre 1998 era possibile ratificare la convenzione sulle rogatorie con la Svizzera.
Il PCI-PDS-DS, in combutta con Marini fece cadere Prodi, per cacciare il ministro-tecnico Giovanni Maria Flick (che certamente, non avendo scheletri nell'armadio avrebbe lasciato briglie sciolte ai magistrati) per sostituirlo con i ministri della Giustizia Fassino-Diliberto nel periodo ottobre 1998-marzo 2001. Nel frattempo la prescrizione, grazie al mancato arrivo di carte importanti dalla Svizzera, salvavano i criminali Berlusconi-PReviti in certi processi milanesi.
Sveglia compagni comunisti della base : i vostri dirigenti sono pappa e ciccia con i piduisti e i grandi criminali di questo Paese !!!!!!!
Norimberga per ceto politico criminale italiano :
http://xoomer.virgilio.it/pcampoli

Pietro Campoli 11.08.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento

da qualche anno si parlava di indulto. molti in carcere ci speravano, molti familiari fuori dal carcere si illudevano e poi non si faceva nulla, perché c’erano veti incrociati per fini più o meno nobili. adesso (finalmente) lo hanno fatto e molti si scandalizzano. previti lascerà gli arresti domiciliari? pazienza, ormai è stato giudicato e condannato, questo nessuno glielo leverà più. sono molti di più gli aspetti positivi, nell’indulto (quelli che ha individuato fassino, o sofri, per esempio). qualcuno si sente tradito dal centrosinistra? be’, il voto è stato trasversale, anche a destra molti si dovrebbero sentire traditi. secondo me la scelta del centrosinistra è stata disinteressata. quale inciucio? che ci guadagna fassino?
io non “giustifico” la sinistra per la legge che ha fatto, ma sono proprio d’accordo. secondo me, hanno fatto bene. trovo persone degne oneste e nobili che argomentano a favore di tutte e due le posizioni, pro e contro l’indulto. mi hanno convinto di più, per dire, le opinioni di sofri che non quelle di travaglio. e io continuerò a leggere e spesso ad apprezzare tutti e due. poi, infine: le parole appartengono a chi le dice, assumono significato diverso a seconda di chi le pronuncia. se fassino (visto che parliamo di lui) dice che le carceri sono sovraffollate e che l’indulto può fare qualcosa per cominciare a risolvere il problema, gli credo e lo sostengo, e se ne parla. se invece la stessa cosa la dice previti (visto che è lui il casus belli) fa ridere e basta.

gerardo nobile 11.08.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Il problema principale è che così come stanno le cose in Italia, Noi li eleggiamo per fare quello che vogliono Loro e non per fare quello che vorremmo noi..............
Io non mi sento Italiano.... ma per fortuna o purtroppo lo sono........... G. Gaber

Chichibbio il Camuno 11.08.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

inserisco la mia esperienza per chiarire lo spazio di espressione concesso in questo paese dalla politica ed il ruolo delle forze politiche che si danno il cambio.lavoro in un call center con gravi problemi nel rispetto della dignità umana e lavorativa.da più di un anno alcune persone hanno deciso di mettere in crisi questo sistema che sfrutta i disgraziati bisognosi di lavoro con iniziative che hanno portato al dialogo con qualsiasi forma istituzionale e politica.risultato:da quando questo governo è al potere si sono interrotti tutti i livelli di discussione,sono partiti due avvisi di garanzia in quanto sanno benissimo che i coinvolti in questa lotta contro un sistema di lavoro che ti schiaccia e ti impedisce di guardare avanti, non sono a caccia di glorie giudiziare.il tutto per contenere e placare e convogliare la protesta e far rientrare nei ranghi i pochi disposti a mettere in crisi il sistema.i tassinari con i loro privilegi e le loro prepotenze con mezza giornata di protesta e le botte ai parlamentari hanno avuto quello che volevano.500 mila lavoratori call center aspettano.solo che la loro attesa,come quella dei carcerati veri,che vengono arrestati in quanto sono le condizioni sociali che ti portano a commettere reati,non come previti tanzi e cragnotti, ho idea che sarà vana.poi mi sveglio e mi rendo conto che c'è un governo di centrosinistra al potere!No, non è berlusconi,ma è come se lo fosse!

alessandro fatur 11.08.06 11:03| 
 |
Rispondi al commento

No sono sicuro che l'indulto sia stata una scelta giusta. Sono però sicuro che sia stata una scelta dovuta a causa della situazione precaria e inaccettabile nelle carceri. Comunque il problema così non si risolve. Anzi... La verità è che il carcere in se, è un concetto superato ed inefficace. Guardate, vi racconto la storia di un mio paesano, finito a fare lo spacciatore a 18 anni, non per necessità ma solo per stupidità, per fare il figo con gli amici, per giocare a quello pericoloso e con qualche soldo in più. Naturalmente viene beccato e rinchiuso in carcere, quando entra è solo un ragazzino stupido che ha sbagliato, ma quando esce è un delinquente vero e proprio. Questo ragazzo è stato a "scuola di delinquenza". Ha scontato solo 6 mesi (circa 3 in carcere e 3 a casa) Appena rimesso in libertà è durato due settimane e si è rimesso nei guai. Ora ha 25 anni e non ha fatto altro che entrare e uscire dalla galera per rapine, droga, violenze. Quel ragazzo lo conoscevo, era uno come tanti, di buona famiglia e ha fatto una cazzata che gli è costata l'esistenza. Io trovo che queste sono le cose sulle quali si dovrebbe ragionare. Il carcere non recupera nessuno, peggiora la situazione delle persone. Non dico che per tutti è così, molti non meritano altro che essere rinchiusi a vita, ma bisogna dare una seconda possibilità a chi se la merita e sopra tutto bisogna trovare il modo di rimettere sulla giusta strada persone che hanno sbagliato.

Patrick Bibo 11.08.06 10:53| 
 |
Rispondi al commento

PERO' ALMENO STAVOLTA SI SONO TROVATI DACCORDO...... CHISSA' PERCHE'...

ANDREA MOCHI 11.08.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Perchè queste cose non vengono dette anche nei TG Nazionali? Abbiamo TUTTI il diritto di sapere come stanno le cose e non solo chi ha accesso ad internet ed al Bolg di Beppe (siamo in tanti ma siamo comunque una minoranza)!!!!

Debora Perissutti 11.08.06 10:01| 
 |
Rispondi al commento

A seguito di quanto chiaramente commentato da Travaglio vorrei porre l'accento sulle ultime 4 righe del sio dialogo:
"Se queste porcate le facesse il Cavaliere, scenderemmo tutti in piazza. Spero che lo faremo anche se le fanno i centrosinistri insieme a Berlusconi. Anzi, soprattutto per questo. Li abbiamo votati, ma ce la pagheranno'".
Possibile che I NOSTRI DIPENDENTI non si rendano conto che non è più molto facile prenderci in giro????? Dov'è la sinistra? Per vedere qualcosa bisogna guardare il film "Novecento".....
I giovani ci credono, ci crediamo ancora ma ogni errore ci fa riflettere e ci porta al disgusto.
Non ci basta vedervi lì, non ci basta avervi sentito promettere, vogliamo vedere qualcosa di concreto che spazzi via TOTALMENTE quello che è stato fatto.....!!!!!!!
Lo so che è chiedere troppo ma potreste ricambiarci almeno una volta in maniera DI SINISTRA??? VOGLIAMO CHE LA VOCE DEL POPOLO SI ASCOLTI, RICORDATE CHE LE VOSTRE AZIONI SONO LA NOSTRA VOCE!!!!!!!!!!!!!!!!
Nella speranza di avere poche delusioni saluto tutti i NOSTRI DIPENDENTI.
I.

Ilaria Bigliazzi 11.08.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

E' chiaro che il malcontento è grande nel popolo italiano, magari per motivi diversi ma dovrebbe essere un indicatore di pericolo per maggioranza come per opposizione e invece..
La minoranza cavalca senza ritegno le rivendicazioni corporative e la maggioranza che fa? Se ne sbatte del malcontento? Finge di ignorarlo? Manda letterine poco convicenti come quella di Fassino?
Mentre l'economia interna non decolla e il paese frana, nel portafoglio e nel morale, incombono all'orizzonte alibi terroristici e guerra
B campò di promesse non mantenute. Il programma di Prodi si è già inquinato col condono ai furbetti del quartiere, odiosi alla gente, e ora fa promesse postferragostiane di riforme elettorali che ci lasciano freddi, visto che non allargano la democrazia attiva ma restano protezionistiche dei privilegi dei partiti
Il voto è al momento una burletta, scendere in piazza non serve, e allora?
E' inutile, come alcuni fanno a ripetizione, invocare l'intervento della piazza.
Anche perché, o uno strumento serve a qualcosa, o rischiamo figuracce bilaterali come al G8, Piazza del Plebiscito, Valsusa, lo sciopero dei tassinari..
Cofferati fece qualcosa di irripetibile, tre milioni in piazza, ora non porterebbe in piazza nemmeno il consiglio comunale di Bologna. Non ci sono più i personaggi, i temi, gli animi...
Sono tempi grami, dove la gente tiene stretto quel poco che ha, se sono privilegi da tassinari o da commercianti meglio, dove girano pochi soldi, dove perdere una giornata di lavoro nemmeno a pensarlo, e dove anche un biglietto di treno pesa, dove il cuore è freddo di rabbia diversa e dove domina lo scetticismo.
Il morale è basso, cova un risentimento diffuso e torvo ma, quello, non scende in piazza, e poi dietro chi?
Se volete gente in piazza, fate vincere la coppa del mondo, fate un concertone gratis, organizzate una distribuzione gratuita di spinelli, chiamate Madonna... Il resto: fischia.
Occorrono nuovi strumenti di lotta e protesta. Ma quali?

viviana vivarelli 11.08.06 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da alcuni commenti esterni pare che in questo blog si stiano facendo un po' di populismo ed un po' di demagogia...
Io credo che, alcuni interventi scemi a parte, si stia facendo informazione alternativa.
Spesso apprendo da qui notizie che poi devo andarmi a cercare e completare altrove, è questa la grande utilità del blog, credo.
Spero solo che la maggior parte di chi scrive (o di chi solo legge) non si fermi qui, allo sfogo liberatorio o alla lettura leggera. Un blog non può sostituire altre cose.
Se molti di noi non avessere disertato la partecipazione politica (anche nelle piccole realtà locali), forse ora non ne staremmo parlando in questo modo. Siamo "italiani medi", che preferiscono una puntata del "Bagaglino" ad una riunione noiosa, "Beautifull" o Pupo (mio dio...Pupo...) ad una lettura un po' impegnativa. Eppure i quotidiani locali sono zeppi di notizie su riunioni o avvenimenti ai quali sarebbe bene partecipare, tanto per farsi un'idea o per dire cosa si pensa. Non è vero che non si può modificare nulla, si può eccome, basta partire dalle piccole cose, senza deliri da onnipotenza.
Frequentate la politica: vi renderete conto che è rimasta in mano a dei mediocri peggiori di molti di noi. E' come se le menti migliori avessero deciso che è meglio fare altro.
E' questo il trend da cambiare, o avremo sempre dei mediocri a gestire la nostra vita.

marta costa 11.08.06 09:47| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile dire: scendiamo tutti in piazza!
La gente in piazza non ci scende più! Né per l'indulto né per il Libano
Ormai ogni volta che qualcuno organizza qualcosa arrivano 30 persone se va bene
Quante ce n'erano accanto a Di Pietro contro l'indulto? C'era questi qui che sul blog straparlano? No, ne sono sicura. Chi grida tanto di piazze in piazza non c'è andato mai
Quante persone ha messo in piazza il Polo? Così poche che ogni sua manifestazione è stata un flop
Per la pace scesero sulle piazze del mondo 110 milioni di persone. E' successo qualcosa?
Si sperava di bloccare l'inizio di una spirale
Ora la spirale è impazzita e non si riesce più nemmeno a districare le responsabilità dell'uno o dell'altro, la gente rinuncia, ce la da su. E' atroce ma non so che dire
C'è chi è sceso in piazza per tutte le manifestaz. a difesa del lavoro e a difesa della pace. E' successo qualcosa?
Fini, ogni 2 minuti, grida che passerà alle piazze. Ma quali? Ma non diciamo fesserie!
C'è gente che si è stracannata, che ha dedicato alla piazza i suoi tempi migliori, e ora è satura, non ne può più
.. e scendiamo per la pace..e contro Israle..e per partiti migliori.. e per difendere la Costituz... e il posto di lavoro..e la pensione..e l'handicap.. e contro l'ONU.. e il precariato..
Con tutto quello che non va dovremmo accamparci in permanenza sulle piazze. C'é chi lo ha fatto (Ucraina), pure sotto la neve, e ora sta peggio di prima
Facciamo la rivolta rossa, la rivolta arancione, la rivolta verde..Basta!
Saturi!
Siamo saturi!
Accanto a Pecoraro Scanio sono in 12 se va bene
Zanotelli lo ha cacciato perfino Beppe Grillo
Provi Fini a scendere in piazza con i suoi 4 cani neri! Figuracce!
I pacifisti non ci provano nemmeno più a fare manifestazioni
I leghisti hanno addirittura rimandato 2 volte il raduno a Pontida, per paura di non avere lì i loro cloni
Lo so che in Francia ecc... ma non siamo in Francia. Punto
Qui il livello politicizzato e piazzaiolo della gente è basso

viviana vivarelli 11.08.06 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Contin, di geni nascosti che la pensano come Dirk Pitt (post del 09.08.06 17:55) ce ne sono più d’uno. E comunque tanti quanti ne sono bastati per licenziare quella banda di bassotti che ha scassinato l’Italia. Che poi questi si stiano dimostrando intellettualmente disonesti è un altro discorso. Almeno, come potrà notare dai post, non ci sottraiamo dal muovere loro critiche anche pesanti. Quando mai, dall’altra parte, vi sognavate di fare altrettanto all’approvazione di tutte quelle leggi vergogne?
Se può, per favore, eviti di frequentare questo forum partecipato da gente disillusa che come me non si sogna, nemmeno lontanamente, di postare in quelli appartenenti alla sua area politica.
Anche per evitare di dover leggere quelle invettive e quegli insulti che credo Lei vada cercando come una sorta di godimento.
Nicola
Barcellona P.G. (ME)

Nicola Ruggeri 11.08.06 09:44| 
 |
Rispondi al commento

IMAN DELLE MOSCHEE PERCHE' NON FATE FARE I ROBOT DELLA MORTE ALLE VOSTRE MOGLI AI VOSTRI FIGLI E VOI STESSI PERCHE' NON VI IMMOLATE?
TROVERETE VOI IMAN TANTE VERGINI PER FARE....L'AMORE . DEVO PENSARE CHE ANCHE IN CIELO VE LE SOGNATE LE SCOP..... SIETE MATERIALISTI ANCHE IN CIELO, POCO SPIRITUALI DEVO DIRE!
VOI CHE PREDICATE ODIO E MORTE CONTRO L'OCCIDENTE, CONTRO I CRISTIANI, STATE ATTENTI LE VOSTRE MOSCHEE POTREBBERO SALTARE COME VOLEVATE FAR SALTARE I 10 AEREI A LONDRA. STATE ATTENTI...
LA VENDETTA NON E' SOLO VOSTRA SORELLA.

marygreenfield 11.08.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA BASTA CON IL BUONISMO VERSO LE FABBRICHE DEL TERRORE. LA POLIZIA DOVREBBE ANDARE A SENTIRE COSA SI PREDICA COSA DICONO NELLE MOSCHEE GESTITE DA PREDICATORI D'ODIO E APOLOGETI DEL TERRORE.
ODIO LA GUERRA SANTA ISLAMICA CONTRO ISRAELE E L'OCCIDENTE E IL CRISTIANESIMO SEMBRANO BASTARDI COME LO ERA HITLER .NON CREDIAMO CHE CON IL BUONISMO ALL'ITALIANA EMERSO CON LE SENTENZE EMESSE DAI TRIBUNALI ITALIANI CHE HANNO LEGGITTIMIZZATO I RECLUTATORI NOSTRANI DI KAMIKAZE QUALI "RESISTENTI" E MARTIRI(POVERI SCEMI -A FARE IL KAMIKAZE INVITO GLI IMAN E I LORO PARGOLI COMPRESE LE MOGLI)CI RIPARIAMO DAL TERRORISMO.IN ITALIA E' RADICATA LA "FABBRICA DEL TERRORE" EPPURE CONTINUIAMO A FAR FINTA DI NIENTE, PRIMA DI PREOCCUPARCI DELL'ATTENTATO IMMINENTE PERCHE' NON TAGLIAMO LA TESTA AL TORO ANDANDO A VEDERE E DISTRUGGERE I CENTRI DOVE IL TERRORE SI PREDICA? ANDATE NEI CENTRI CULTURALI ISLAMICI, NELLE MOSCHEE. VIVA VIVA VIVA ORIANA FALLACI!!!!!!!

marygreenfield 11.08.06 08:59| 
 |
Rispondi al commento

caro travaglio sei bravo anche tu a parlare....i fatti ci vogliono.....

Angelo Zottino Commentatore in marcia al V2day 11.08.06 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' NON USIAMO L'INDULTO ANCHE PER I TERRORISTI? GLI CHIEDIAMO SCUSA E VIA LIBERI!!
VOGLIO DIRE CHE ANCHE IN ITALIA E' RADICATA LA FABBRICA DEL TERRORE CHE HA PRODOTTO I KAMIKAZE DI LONDRA. ALIMENTATA DA UNA RETE DI MOSCHEE DOVE SI PREDICA LA DISTRUZIONE E L'ODIO VERSO IL MONDO OCCIDENTALE, CONTRO L'EBRAISMO, CONTRO IL CRISTIANESIMO.
VOGLIO DIRE A QUESTI IMAN DEL TERRORE, ALLE LORO SCUOLE DEL TERRORE: E SE NOI COMINCIASSIMO A FAR SALTARE IN ARIA LE VOSTRE MOSCHEE? A CACCIARVI FUORI DAL NOSTRO PAESE E RISPEDIRVI NEL VOSTRO ?
CI STATE MALE QUI? ANDATE TUTTI VIA CON BAGAGLI MOGLI E FIGLI.LA VOSTRA CULTURA DELL'ODIO ANDATELA A PREDICARE NEI VOSTRI PAESI.
VOLETE CHE LE VOSTRE MOSCHEE SALTINO IN ARIA? CONTINUATE COSI' E NE SALTERANNO 10 TUTTE INSIEME.

marygreenfield 11.08.06 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Beh, visto che c'e' tanta gente che continua a ripetere che dal voto sull'indulto bisogna imparare, che bisogna ricordare, che quando si rivotera' "stavolta" bisogna aver ben presente chi ha fatto cosa etc etc etc...

Voti favorevoli (e astenuti) alla camera sull'indulto:

204 L' ULIVO
121 FORZA ITALIA
39 RIFONDAZIONE COMUNISTA - SINISTRA EUROPEA
37 UDC (UNIONE DEI DEMOCRATICI CRISTIANI E DI CENTRO)
18 LA ROSA NEL PUGNO
16 VERDI
13 COMUNISTI ITALIANI
12 POPOLARI-UDEUR
5 DEMOCRAZIA CRISTIANA-PARTITO SOCIALISTA
4 MISTO (MPA-MOVIMENTO PER L'AUTONOMIA)
3 ALLEANZA NAZIONALE
3 MISTO (MINORANZE LINGUISTICHE)
2 ITALIA DEI VALORI
1 MISTO (VERDI)
0 LEGA NORD PADANIA

Secondo me, una mesata e questa lista sara' dimenticata...

Maurizio Borsotti 11.08.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Bella Travaglio,

MA LA FOTO E IL TITOLO DEL POST CHE C'AZZECCANO COL TESTO?

Gennaro Greco 11.08.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Trovo molto triste questo accanimento contro l'indulto tutto perche' come al solito i colletti bianchi ne beneficiano.
Mi meraviglia molto lo stupore con cui si grida sia da destra che da sinistra.
Ed infine mi spiace tantissimo constatare che siamo bravi ad indignarci quando le nostre pance sono piene ed i nostri giardini belli lindi.
Ammiro molto Beppe Grillo ed anche il giornalista Travaglio ma non trovo molto rispettoso mettere sullo stesso piano le persone che hanno beneficiato di questo indulto; anche perche' lo scandalo maggiore e' che non vi sono mai misure di supporto ad ogni iniziativa e tanto meno misure alternative accompagnate ad ogni critica.
E questo francamente solo in pochi lo affermano.
Detto questo non credo che Fassino abbia globuli rossi in sufficienza per essere franco. Il solito politicante alla schiera di qualche potere economico.
Francamente pure questo mi lascia un tantino deluso... ancora qui a cercare politici onesti...forse ce ne saranno pure ma e' il nostro sistema a non esserlo.
Ed infine basta con questi superlativi verso l' Italia... crediamo forse sia il paese piu' bello ma purtroppo il piu' corrotto?
Ebbene ci sbagliamo.
Venite a trovarci qua in Australia e vedete quello che fanno i politici da ste parti.
Ultima cosa:
sono molto indifferente alle varie forze politiche ed ai politici (pur seguendo le dinamiche un po' ovunque sparse per il mondo), ma se persone come Calderoli dicono bianco credo che il giusto stia nel nero.
Un caloroso ciao dall' Australia
Gilberto

gilberto ghinassi 11.08.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo peste e corna dei partiti, sappiamo che sono entità autoreferenti e distanti dal popolo ma poi, in campagna elettorale, ci facciamo coinvolgere da una sorta di tifo da stadio e diligentemente andiamo alle urne. E così continuiamo a leggittimarli. E' il sistema che va cambiato. In Parlamento devono andare i rappresentanti della società civile e non solo i partiti.
Gianfredo Ruggiero

Gianfredo RUGGIERO 11.08.06 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Per aumentare l'efficacia e non dimenticare MAI (soprattutto durante le elezioni) bisognerebbe realizzare uno SPOT e farlo girare ETERNAMENTE per la rete, dire apertamente che l'INDULTO E' UN CRIMINE e chi lo ha votato e' un CRIMINALE con il link alla lista dei parlamentari/senatori .. magari far vedere le foto di chi ne ha beneficiato: wanna marchi, erika, previti , assassini ecc.. e ricordare che hanno usato la memoria di Woijtila per gistificare questo CRIMINE contro l'Umanita'.
Realizzare uno spot simile non e' difficile se contribuiamo tutti con idee, filmati ecc...

che ne pensate?

michele kohen 11.08.06 07:29| 
 |
Rispondi al commento

Per aumentare l'efficacia e non dimenticare MAI (soprattutto durante le elezioni) bisognerebbe realizzare uno SPOT e farlo girare ETERNAMENTE per la rete, dire apertamente che l'INDULTO E' UN CRIMINE e chi lo ha votato e' un CRIMINALE con il link alla lista dei parlamentari/senatori .. magari far vedere le foto di chi ne ha beneficiato: wanna marchi, erika, previti , assassini ecc.. e ricordare che hanno usato la memoria di Woijtila per gistificare questo CRIMINE contro l'Umanita'.
Realizzare uno spot simile non e' difficile se contribuiamo tutti con idee, filmati ecc...

che ne pensate?

michele kohen 11.08.06 07:28| 
 |
Rispondi al commento


AL COMMENTATORE MARIO ROSSI DICO:


MEGLIO DIECIMILA ZINGARI AI SEMAFORI CHE UN

BORGHEZIO IN PARLAMENTO.


MEGLIO DIECIMILA VICINI DI CASA MAGHREBINI NON

RAZZISTI CHE UN SOLO VICINO DI CASA TESTA DI

CA**O COME MARIO ROSSI.

P.S. "MARIO ROSSI" E' ROBERTO CALDEROLI CHE STA

USANDO UN NICKNAME


Joséphine Bohème 11.08.06 04:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so quanti milioni di voti ha perso il centro sinistra con questa porcata. Di sicuro il mio l'ha perso! Vergogna!

Luciano Gallo 11.08.06 02:54| 
 |
Rispondi al commento

Buffoni!
Se lo faceva Berluska l'indulto scendevate tutti in piazza a protestare,ma siccome ve l'ha fatto il VOSTRO governo comunista va tutto bene,al massimo ci si lamenta quei 5 minuti tipo pubblicità durante i film.
Solo LEGA AN e IDV han votato no.

Federico Rosa 11.08.06 01:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'inciucio era già pronto con la nomina di Mastella a Ministro. Quanti di noi si sono chiesti: che c'entra Msstella con la Giustizia? Infatti, appena nominato, non si è precipitato a delineare il suo impegno contro la mafia, il malaffare, la corruzione, ma è andato in un carcere per annunciare l'indulto. C'era un altro modo per svuotare le carceri? Sicuramente: far uscire i tossicodipendenti con condanne lievi affidandoli ai servizi sociali e alle comunità, i recidivi di piccoli reati, ecc.. Ma bisognava salvare i politici corrotti e quindi Mastella ha rinunciato alla Difesa in cambio della Giustizia, ma ha preteso l'accettazione della sua bella frittata già pronta. Perchè Mastella vuole favorire Berlusconi? Ma perchè il giovanotto vede dinanzi a sè uno splendido avvenire: tra ricatti e allenze potrebbe arrivare lontano...Prodi attento! Io non riesco a mandare giù il rospo. non voterò più questi partiti a meno che non azzerino i vertici; oppure ci affideremo alle liste civiche. A tutto c'è un limite e spero che il partito di Mastella e le persone come lui siano allontanate dalla politica, sommerse dall'indifferenza e dall'oblio
Virginia Conte

Virginia Conte 10.08.06 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che ci sono persone come Beppe e come Travaglio, che ci aprono gli occhi e ci fanno riflettere. Per quanto mi riguarda, da quando la sinistra a ri-messo piede al Governo, li sto osservando molto attentamente. Questa legge sull'indulto me la sono legata al dito e me ne ricorderò di sicuro alle prossime elezioni.

Votare la destra? Ma neanche per sogno. Ormai esiste solo un partito per me, l'Italia dei Valori di Antonio Di Pietro.

Flora Fontana 10.08.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione al 100%. Ma io, poverocittadino piu' che votare comunista chi cazzo devo votare per sperare in un mondo migliore?????

Luigi Stanco 10.08.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Marco T. ho la 'fortuna' di vivere nella terra della MAFIA ROSSA. Dico 'fortuna' perche' se avessi avuto la sfiga di nascera in Sicila o gia' sarei morto o avrei dovuto espatriare da tempo.

Ma anche nella terra della MAFIA ROSSA ora comincia a diventare dura perche' i criminali alla Fassino-D'Alema, quando gli si tira giu' la maschera, diventano cattivelli.

Ripeto e confermo che il livello criminale di gente come Fassino-D'Alema e' provato dal silenzio complice sui dati che nel 1994 dovevano essere resi pubblici e che sono contenuti nella introduzione del libro di Ruggeri-Guarino "Berlusconi, inchiesta sul signor TV".

Questi dati, di cui parlano Ruggeri e Guarino nel libro citato, documentano come nella Repubblica delle Banane italiana un criminale come la tessera P2 1816 possa occultare verita' scomode con la complicita' e la connivenza del PCI-PDS-DS.


L'indulto e' l'ultimo crimine del regime crimanale P2-PCI-PDS-DS.

Fortunatamente l'Italia e' in Europa e l'Europa significa Germania, ad esempio, dove uno statista come Kholl vede distrutta la carriera politica non avendo voluto far chiarezza sulla provenienza di un finanziamento di 1 MILIARDO di lire, (altro che le migliaia di miliardi in nero del criminale di ARCORE legittimato politicamente nel 1994 in violazione degli art. 21 e 27 della Costituzione italiana grazie anche alla complicita' e alla connivenza di un ceto politico criminale e di un mondo della informazione asservita al crimine).

A settembre caro Marco T. questi politici criminali ne dovranno rispondere al giudice di Berlino e di Norimberga.

BASTA : OGGI LE PROVE CONTRO QUESTI CRIMINALI ESISTONO COME ESISTONO LE PROVE DEL RINCOGLIMENTO DELLA MAGGIORANZA DELLA POPOLAZIONE ITALIANA FATTA IN OLTRE 20 ANNI DALLE TV DELLA MAFIA E DEL SERVIZIO PUBBLICO.

Pietro Campoli 10.08.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo bene il giorno in cui l'intero parlamento italiano (tutto, senza esclusione, da destra a sinistra) accolse con un caloroso applauso il senatore della mafia Giulio Andreotti, tributandogli il giusto riconoscimento per non essere stato condannato per reati di mafia a causa della prescrizione (la sentenza parla chiaro: per il periodo precedente all'80 Andreotti è colpevole ma non condannabile).
Qualcuno si domandò come mai?
Forse perché, dopo decenni di accuse al pentapartito di collusioni con cosa nostra, quello che importava non era far pagare i colpevoli, ma solo rifarsi un'immagine, una verginità.
Salvare Andreotti, non condannarlo, è equivalso a graziare l'intero sistema politico, e credete che ai politici importi qualcos'altro?

Mi ricordo che 16 anni fa', ero un pischello, mi piaceva molto madonna, quando ci fu il concerto e lo trasmisero in tv ascoltai madonna cantare dal vivo, e il mio pensiero fu immediatamente: "cazzo! questa qui non ha voce e non sa cantare!".
A distanza di anni ci passo sopra a questo piccolo dettaglio, e ammiro il carattere e l'estro di questa donna, ma a quell'applauso in parlamento non ci posso passare sopra, la politica non è il mondo del pop. L'unico vero inciucio è quello di far finta che i nostri senatori e deputati si interessino dei fatti degli italiani.

geronimo del baldo 10.08.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************
ATTENZIONE! ATTENZIONE!

A TUTTI I TRASGRESSORI DEL CANONE RAI!

SIETE AVVERTITI!

MAMMA RAI E' MOLTO ARRABBIATA!
*************************************************
Clicca sul mio nome per entrare nel blog di Falla Girare.

Massimiliano Borella 10.08.06 21:21| 
 |
Rispondi al commento

basta con questi ghirigori!
lasciateci lavorare!
non remate contro!
brutti comunist....!
siete la vergogna di questo bel paese!

randi fabio 10.08.06 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Sono tutti delle merde !!!!!
Ma per chi votare ??? Per quelli di prima ????
Neanche per sogno !!!!!
E' chiaro perchè hanno fatto l'indulto, per fare un grande favore agli amici di destra e sinistra che, anche a causa della politica e del reperimento di fondi, hanno commesso reati di natura finanziaria e contro la P.A.
E' chiaro che se non lo avessero fatto costoro avrebbero sicuramente vuotato il sacco e fatto i nomi dei politici implicati !!!!!
Tutto sommato, però, anche se è molto grave, meglio questi che quelli di prima !!!!
secondo me !!!!

franz gagliardi 10.08.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Perchè l'indulto, inciucio impopolare?
A Fassino, come a tutti i politici, non frega NULLA dei cosiddetti elettori-lettori del blog di Grillo, di Travaglio, di Luttazzi ecc.
Primo, perchè sono una percentuale *irrisoria* sulla totalità di chi vota, secondo, perchè esiste una *grossa* percentuale di zoccoli duri che votano sempre qual partito, faccia quel che faccia.
A Fassino, come a tutti i politici, frega molto poco anche degli altri elettori, ormai.
Primo, perchè i politici, rosica che ti rosica, legge porcata dopo legge porcata, hanno approntato un sistema chiuso in cui, chiunque voti e che tu voti o meno, sono sempre loro ad andare al governo e in parlamento, secondo, perchè ormai come diceva qualcuno, sono un tutt'uno, sono tutti facce della stessa medaglia.
Vota Forza Italia, vota Ds, non votare, cambia quasi nulla.
Allora, perchè Fassino, come a tutti i politici, dovrebbero preoccuparsi della volubile e ignorante opinione pubblica?


pippo p. 10.08.06 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Come, credo, milioni di italiani...SON PRFONDAMENTE AMAREGGIATO! Bush, Berlusconi, Blair, Prodi, Fassino, Mastella, Bertinotti, Bossi, Fini, Casini...etcc...etcc...MA CHI SONO COSTORO...se non i protagonisti della nuova commedia tragi-comica: "LA GRANDE ABBUFFATA"!!!
Loro fan indigestione...e noi prima o poi LA FAME!!!! Scendiam in piazza, organizziamoci tramite i meetup, e facciam vedere loro chi è che comanda!

Gabriele Matulli Commentatore in marcia al V2day 10.08.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Viva il presidente della Regione Sardegna...Bravo Soru, condivido pienamente le nuove tasse sulle seconde case costruite slla costa all'interno dei tre kilometri e la tassa portuale.
Chi vuole passare le ferie con il suo panfilo nella casa sulla costa smeralda deve PAGARE, ma come il solito i ricchi poverini si lamentano.

Claudio Forzati 10.08.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi danno un po' fastidio, questi colpi di spugna di chi dice "Non si sa più chi votare", "Non andrò più a votare", o si lancia a lamentarsi di questo e quello.

Basta prendere atto di quali forze politiche hanno votato in senso contrario a quello che avremmo voluto, segnarselo in modo da ricordarsene alle prossime elezioni e votare di conseguenza quando ne avremmo di nuovo la possibilità.

Se MENO PERSONE avessero votato per Mastella e il suo partito ora lui non sarebbe alla giustizia.

Se PIU' PERSONE avessero votato per DiPietro l'indulto, così com'è, non sarebbe passato.

Ora non c'è tanto da fare... ma alle prossime elezioni c'è MOLTO da fare.

La ricetta per l'elettore insoddisfatto è una sola: imparare dai risultati ottenuti, riconoscere l'errore se c'è stato, agire di consequenza alle prossime elezioni.

Mi da un po' fastidio chi si lamenta dei propri leader che egli stesso ha eletto.
Ma mi da estremamente fastidio chi è una vita che si lamenta e continua però a votare lo stesso partito.
Penso sia folle continuare a fare le stesse cose pensando di ottenere risultati diversi.

C'è poi un'altra alternativa. Chi ha la speranza di riuscire a fare meglio, faccia la sua parte a partire da oggi e SI CANDIDI ALLE PROSSIME ELEZIONI. E chi non credete di potercela fare sostenga chi ritiene all'altezza.

Personalmente sostengo DiPietro.

Marco Castellano 10.08.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO AI DELUSI DELLA POLITICA RADICAL CHIC

Cittadini frustati da questa politica, le vostre pene sono finite. Sono tornati i tre moschettieri che vi libereranno:

grillo,
travaglio,
di pietro.

grillo, non c'è bisogno di formare un altro partito, basta usare quello di di pietro, mettici le tue idee e ti seguiranno, grazie anche all'aiuto di qualche giornalista.
Auguri.

Kane sciolto 10.08.06 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono una vittima del più grosso crack del Sud-Italia CE DI PUGLIA CONAD Bitonto, culminato con 7 arresti il 10 febbraio 2005, di 7 Vip, sotto processo che con il regalo avuto si guarderanno bene dal risarcirmi. Ho perso € 800.000 in qualità di fornitore di questa grande struttura. Grazie a me Il Gico (guardia di Finanza) e i PM di Bari sono risaliti alla BANCAROTTA (3 tipi),FALSO IN BILANCIO,APPROPRAZIONE INDEBITA,ESTORSIONE, ecc.
Io sono nell'inferno da 5 anni a causa di questo disastro. Ho scritto persino al nuovo Presidente della Repubblica, N E S S U N A risposta. Solo L'on.le Di Pietro che conosce bene la mia vicenda, mi sprona a tener duro.
Chi come me frequenta da 5 anni ,Guardia di Finanza,PM, aule di Tribunali ecc, avevo la speranza di recuperare il maltolto. Questa speranza é morta, per la semplice ragione che i 7 delinquenti, con il premio dell'indulto non avranno alcun interesse a restituire il maltolto.
Bene, chiedo a tutti Voi e credo a nome di 10.000 famiglie toccate da questo crack (per cifre minori e maggiori), essendo l'unico denunciante di questo misfatto (oltre ad un'altro collega di sventura) e avendo, fino alla notte del 31-luglio 2006, creduto nella società civile, stando ormai completamente sfasato,a terra economicamente oltre che moralmente, conoscendo personalmente i 7 Vip che se la godono e se la ridono, cosa deve fare uno come me, di 57 anni (non ho paura di finire in galera) per avere GIUSTIZIA? Sapete darmi qualche lume? Voi che non vivete dal di dentro il dramma di esserfe morto dentro? Potete rispondermi? Grazie e scusate del disturbo.


Ma di cosa ci scandalizziamo? Si è capito subito, il buongiorno si vede dal mattino!!!
Le sbandierate liberalizzazioni (a danno di chi??? dei più ricchi o dei più deboli??? vero Bersani?) che non toccano i poteri forti banche, assicurazioni e grandi multinazionali.
L'indulto. Ah certo!!! Era evidente che bisognava gettare un salvagente ai colletti bianchi attori dell'intreccio politico -economico, vera forza di governo nel nostro paese.
Il Berlusca è stato felice.E' riuscito a conseguire un risultato pur non stando al governo. Ancora una volta ha dimostrato di avere fiuto per gli affari.
Mi sorprende Fassino e i DS. Hanno strombazzato rigore morale e sono stati acciuffati con il dito nella marmellata, come bambini.
D'altronde tra i molteplici problemi che affliggono il nostro paese, l'affollamento delle carceri è stato considerato di assoluta priorità (buon per loro!!.Io me ne ricorderò la prossima volta che sarò chiamato a votare).
La sinistra di governo, poi, inferocita quando era il Berlusca a proporre misure e norme volte a "risolvere" incidenti di percorso dei papaveri del mondo politico-economico, oggi si riscopre garantista ed interessata a reclamare sempre più poltrone e potere, tanto da indurre Prodi ad abbattere il record detenuto dal Berlusca del maggior numero di ministri, vice-ministri e sottosegretari, tutti rigorosamente e profumatamente ricompensati. Bravi!!!!
Il paese è sempre più spaccato. Vi è una oligarchia di persone che tiene in mano le redini del potere e le tira nella propria direzione, accumulando ricchezze e privilegi. Vi è, poi, la stragrande maggioranza della società civile che subisce passivamente la situazione, accumulando speranze ed illusioni.
Siamo vicini al punto di rottura.
Buone ferie a tutti.

Libero Laudano 10.08.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/255.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Palombella marrone:

» Lettera aperta alla politica italiana - Risponde l’On. Piero Fassino da Il Blog di Marco Canestrari
Questa la risposta dell’On. Piero Fassino - deputato Ulivo - alla mia lettera aperta “Rispondo volentieri alla e-mail sull’indulto che mi hai inviato. Oggi vivere in carcere significa vivere in un inferno. La disumanità del carcere ri... [Leggi]

09.08.06 17:21

» Palombella marrone da Blog di Salvatore Mandrà
[Leggi]

10.08.06 15:22

» Il Grillo che canta da Il vuoto attorno
Certo: il suo blog lo leggono tutti (tanti). Ha dimostrato che si può far politica in modo pienamente populista. Dando voce al Popolo, cioè. E non cercando di inseguirne i mutevoli gusti, promettendo slogan sempre nuovi (ma in fondo ugualissimi [Leggi]

10.08.06 21:49

» Lettera aperta all'Onorevole Fassino da nanoIndipendenti.it
Gentile On. Fassino, leggiamo con piacere, senza nascondere qualche perplessità, la sua lettera pubblicata l’altro ieri nel blog del comico Beppe Grillo: il piacere deriva dal sapere che il suo... [Leggi]

11.08.06 18:29

» Niente carcere per gli scandali finanziari da Attualità e Information Technology
Si sapeva già… Oggi su Repubblica hanno scritto anche un nuovo articolo in merito: Niente carcere per gli scandali finanziari. MILANO - L’indulto? Un affare d’oro, per chi di affari se ne intende. Finanzieri, banchieri, immobiliari... [Leggi]

18.08.06 10:57