Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Addio Oriana

  • 3027


Oriana_Fallaci.jpg

Morta Oriana Fallaci quanti giornalisti liberi di nazionalità italiana rimangono in giro? La Fallaci ha scritto cose che non condividevo e altre su cui ero d’accordo. Ma si è presa sempre dei rischi. Diceva la sua verità, ci metteva la sua faccia. Lascia, più che un vuoto, un baratro nel giornalismo italiano. Fare il giornalista non è facile, ci vuole il protettore. Giornalisti senza padroni non ce ne sono più, e quelli che resistono sono sempre più anziani. E anche ripetitivi, ma non ditelo a Eugenio Scalfari. Bisogna andare nella biblioteca comunale e leggersi vecchi pezzi di Montanelli per tirarsi un po’ su. E Travaglio? Mi si chiederà. Ma Travaglio non è un giornalista, è una persona informatasuifattiatempopieno. Un testimone multioculare. Un fenomeno vivente. Uno da fare ministro della Giustizia.
Essere giornalista e non anche servo è una questione di astuzia. Io comunque preferisco il giornalista schierato senza se e senza ma. E’ più pulito, mi è quasi simpatico. Anche se nessuno lo prende sul serio, come un ubriaco al bar, e tutti gli vogliono bene. Fa la pubblicità, ma non è una pubblicità ingannevole. Feltri, Fede, Ferrara, Rossella, la vecchia guardia, gente semplice, una razza in estinzione. Insidiata dagli opinionisti che hanno, soprattutto, una grande opinione di sé stessi.
I fighetti del giornalismo, intellettualmente onesti, con la cravatta giusta e la rubrica. Leggi i loro articoli e alla fine ti rimane un senso di vuoto. Non hanno più bisogno di mentire per coprire i fatti. Li annullano con il nulla. E non fanno neppure fatica. I Riotta, i Severgnini, i Mentana.
Oriana, ci mancherai.

16 Set 2006, 21:18 | Scrivi | Commenti (3027) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 3027

| La Settimana | Trackback (11)

Commenti

 

Ciao.

roberto fornara 09.10.09 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Confermo con tristezza l'ennesima scivolata di concetti... In Italia i giornalisti si sono lentamente trasformati in opinionisti. E noi, appresso a loro, a discutere non piu' sui fatti ma sulle opinioni di un anchor-man...
Ci hanno sedato...
Riprendiamoci i fatti! Sui fatti troveremo molto piu' accordo che sulle opinioni (gratuite) di pochi!

Taoist Movies 18.03.07 02:02| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,questa volta non mi trovi d'accordo su quanto hai scritto sulla Fallaci. Premetto di essere troppo giovane per aver visto in tempo reale i suoi reportage. Ho letto però molti suoi articoli risalenti a molti anni fa. Trovo che a suo tempo sia stata una grande giornalista con una rarissima qualità che è l'onestà. Ricordo anche che lei pian piano uscì di scena,senza far rumore,come una persona che sente di aver fatto il proprio dovere e ritiene di meritare un pò di riposo. Poi,subito dopo l'undici settembre,mi capitò di leggere un suo articolo e, se devo dire la verità, mi chiesi istintivamente se si fosse bevuta il cervello. Non credevo possibile che una come lei potesse arrivare a pensare tante assurdità. Spero tutti ricordino che l'uomo a cui lei dedicò tutta la sua vita era Alekos Panagulis, un uomo che molti stati del mondo avevano riconosciuto come terrorista,un uomo che conosceva molto bene il valore della libertà,del diritto di dissentire. Per amare fino alla fine un uomo del genere è necessario per lo meno capire le ragioni che lo portano a mettere ogni giorno a repentaglio la propria vita. Si dovrebbe comprendere quanto sia relativo il concetto di terrorismo (chissà cosa penseranno di noi occidentali gli iracheni). Invece,quasi avesse scordato tutto,iniziò a sparare tante di quelle stronzate farneticanti,imbevute di razzismo fino al midollo,in cui cercava di dimostrare la superiorità dell'occidente,sottolineandone le origini classiche,Platone,Socrate... Quando un ragionamento del genere può far capo al massimo con Calderoli o Borghezio. Il solo fatto che Forza Italia e tutta la destra italiana l'avessero proposta come senatore a vita, assieme a Mike Bongiorno,è sufficiente per qualificare i suoi discorsi. Sinceramente,credo che la sua malattia (che la portò alla morte) e la sua accumulata rabbia repressa, la fecero esplodere e la portarono a dire tutte quelle STRONZATE. Comunque sia,anche se se n'è andata con dignità,non mi mancherà affatto.

Giacomo Gabellini 03.01.07 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto tanti post su Oriana, ho letto di ipocrisia e ammirazione. Ho letto.
E' con la morte nel cuore che oggi più che mai trova la conferma in me che questo paese è davvero irrecuperabile: ne è l'emblema tale Alessia Crea.

Come è brutta la sinistra ottusa, quella che non capisce un semplice concetto, che si autoconvince di una verità così evidentemente negabile da risultare solo uno stupido concetto.

Guardate, questa Alessia ci aiuta a capire perchè questo paese non crescerà mai; ed io la ringrazio.

Alessia ci fa capire che è giusto manifestare e scendere in piazza, ma solo per alcuni ideali. Come a dire che la giustizia....beh, subisce una certa scrematura. Insomma è una realtà che nessun schieramento politico di sinistra è mai sceso in piazza per fermare gli orrori islamici, mentre lo ha giustamente fatto per fermare la guerra. Perchè?

Alessia risponde con il piglio della nostra sinistra.....ovvero non risponde, accusando i propri interlocutori di essere colpiti dall'odio, commiserandoli pur di non rispondere.

Che peccato, il dialogo non può esserci perchè chi ha paura della verità e del confronto, è troppo povero ed uniformato alle masse.

A qualcuno basta andare alla sezione e farsi riempire la testa fino a farsi manipolare: però non odiamo queste persone! Lìignoranza esiste, non è una malattia. Chi come Alessia poco sa e poco intende conoscere, segue con i paraocchi una strada che la porta, in primis, ad evitare qualsiasi apertura.

Il confronto?
Per lei e chi come lei, non esiste.
Lo dimostra la mancanza di risposte puntuali a domande puntuali. Che peccato, che popolino.

Io ringrazio Alessia, perchè quando leggo od ascolto persone di questa foggia, mi rivaluto tantissimo, apprezzando il mio senso di autocritica, la mia sete di conoscere e la mia disponibilità a farmi (e non farmi fare) un'opinione....magari cambiandola se necessario.

Grazie Alessia

Marco Rossi 11.12.06 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Una donna meravigliosa...aveva le idee chiare su tutto; scriveva la sua logica, la sua freddezza, i suoi sentimenti e la sua rabbia...
E' l'unica che ha sempre detto le cose come stanno...l'Italia e il mondo intero hanno perso una donna che parlava senza paura, fregandosene di ricatti, minacce, voci e insulti.
Hanno perso una giornalista e una scrittrice che raccontava il mondo per quello che è, non per quello che certi stronzi vogliono che sia.
Coraggiosa, umile, determinata...una persona di un livello nettamente superiore...
Arrivederci Oriana...

Luca Sandrolini 29.11.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Sottoscrivo in tutto e per tutto ciò che ha scritto Beppe Grillo. Oriana era una delle poche voci veramente libere nel mondo del giornalismo italiano e mondiale.
Sinceramente non mi aspettavo che da Beppe Grillo venisse un post così su un personaggio come Oriana Fallaci. Sono sorpreso positivamente!
Arrivederci Oriana...

Matteo Bernabè 20.11.06 22:55| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Apprezzo il fatto che la fallaci diceva tutto quello che pensava ma farlo diventare un monumento e' una cosa vergognosa, perche' era una persona senza dignita che diceva tutto quello che pensava su cose che non lo potessero toccare personalmente, ma sugli sui amici ed i grandi gruppi che controllano l'italia non ha detto niente, la fallaci era una girnalista moderna, parlavo di quello che si parlava in giro e che non intacasse nessun gruppo di interesse tranne la gente che non potesse risponderli. Se lei osanna la fallaci per quello che diceva allora dobbiamo osanare hitler e mussolini perche dicevano quello che pensavano, questo dimostra la moralita dei nostri tempi dove la pretesa di trovare persone con un'elavata morale non ce piu' ma siamo gia passati al fatto che una persona dica quello che pensa o no come fattore per qualificare una persona, chi sa dove finiremmo tra qualche decinna di anni forse saranno moralisti solo i non pedofili e maniaci.

eri torino 12.11.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vedevo l'ora di andare a scuola per imparare a leggere e a scrivere:credo di essere stata l'unica bambina/o ad essere felice il primo giorno di scuola.Imparare a decifrare tutti quegli strani simboli mi sembrava come una magia ed io volevo farne parte.Ho imparato ad amare Oriana Fallaci quasi subito.Lei era quella che avrei voluto diventare,ai miei occhi era un simbolo inarrivabile e l'unico lavoro che ho sempre voluto fare(a parte quando,a 6 anni,volevo fare la venditrice di caramelle al cinema per poterne mangiare quante ne volevo) è sempre stato la giornalista.
Per un sacco di motivi,che non sto qui ad elencare perchè non interessano nessuno fuorchè me,non ho potuto farlo,mi sono persa per un sacco di strade molto meno impegnate,ma ora vi dico una cosa:questo lavoro oggi non vorrei più farlo,si è ridotto ad una cosa così triste e meschina che quasi sono contenta di non averci neanche potuto provare,così non ho corso il rischio di farmi contaminare da tutto questo circo mediatico che non ha nulla a che fare con la parola giornalismo.Oriana Fallaci rimane un esempio:non sempre sono stata d'accordo con lei,ma il suo bello è che lei andava avanti senza curarsi di chi non era d'accordo,tirava per la sua strada e diceva quel che pensava pagando di persona e questa è una cosa grande!
Grazie Oriana perchè ci sei stata!

Ela Bonsignore 08.11.06 03:02| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

Sei diventato un buffone, nonché un buonista. dio questo post inutile sulla fallaci... perché è morta bisogna parlarne bene per forza. Ma quale giornalista libera! pfui! E Fede, dico EMILIO FEDE e GIULIANO FERRARA elogiati non ironicamente come quelli della vecchia guardia o una cosa assurda simile ... cioè........ luttazzi che sostiene che, altroché, ferrara è incaricato di fare disinformazione, vedi tu.
Bah.
Sai che ti dico? Spegniti!

meglio luttazzi 30.10.06 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Consideratemi solo una bambina, una minorenne o una ragazza che non sa stare al mondo.
Oriana aveva ragione, in tutto, e per tutto. Le sue idee sono le MIE idee, il suo carattere é il Mio carattere.

scrivo da anonimo, cancellatelo pure. 14.10.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oriana Fallaci è stata una delle più grandi giornaliste del nostro tempo, una donna capace di dire sempre e solo la verità, una donna molte voltre controcorrente, una donna che ha sempre pensato con la propria testa in una società che sempre di più segue le mode e le ideologie proposte da persone con maggiore malizia e carattere ma tali che se lasciati da soli non sarebbero in grado nemmemo di fra valere le propire idee se non con l'appoggio di qualche pesece lesso, di qualche bambaccione inetto e nonpensante.
è possibile non trovarsi d'accordo con le idee di Oriana, talvolta discutibili però è proprio questo che dobbiamo capire pensare sempre e solo con il proprio cervello e non seguire delle ideologie teocratiche incapaci di ascoltare le voci di coloro che non vogliono seguire un' autorità dispostica e tiranna, oppure accogliere centinaia di immigrati clandestini che vengono in Italia che impongono il loro credo e vogliono levare i crociffissi dalle istituzioni pubbliche, che pretendono di approfittare dei servizi dello stato senza muovere un muscolo per lavorare che ingaggiano canti di gioia se vedono un loro connazionale farsì esplodere per uccidere centinaia di vite innocenti che lavorano per la famiglia, che disprezzano la nostra meravigliosa cultura imponendoci i loro versetti coranici, oppure seguire le mode dell'attuale società, dove tutti noi vediamo centinaia di ragazzini e ragazzine che ha soli 14 anni si credono ventenni maturi e invece sono solamente dei poveri stolti i quali sanno spendere centinai di euro in jeans strappati,che non sanno nemmeno chi sia Marcel Proust ma la colpa non è la loro ma dei loro genitori ancora più stolti.
questa è il mondo che criticava Oriana, una giornalista di profonda cultura e carisma, una grande giornalista che mancherà a coloro che hanno saputo apprezzare i loro sforzi.

addo Oriana ci mancherai, da un tuo grande stimatore

saverio casalini 13.10.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento

addio Oriana, a modo tuo sei stata una grande penna!

Piero Alimentari 08.10.06 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Il Giornalismo resta la professione piu bella anche se fatta dai margini con un giornale di provincia com'è il nostro (che stiamo rinnavando) ma a vedre certi colleghi vien voglia di cambiar mestiere!

jack monferrino 08.10.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono costretto a scriverti da "anonimo" per evidenti motivi ma spero che non Vi/Ti sottrarrai alla "provocazione"
Ho letto l'invettiva contro i giornalisti che non sono/sarebbero liberi e tutti invece "affiliati".
Ebbene... quale informazione libera può esistere in un paese dove nessun giornale "vive" delle vendite delle copie?
Ci si può permettere un rompiscatole che magari fa arrabbiare i potentati della Pubblicità?
Un'utopia? Fondate un giornale veramente libero con azionariato popolare ad esprimere editore e direttore responsabile... ed io (se vorrete, ovviamente)prometto: vi faccio da consulente (poltrone non le merito e non le voglio) gratis...
Spero che la parola magica scuota la coscienza "genovese".
Un abbraccio

Luca Luca 04.10.06 11:01| 
 |
Rispondi al commento

complimenti per la Sig.ra Piera Graffer di Trento!
Grazie a lei e' stato raggiunto il livello piu' basso della storia giornalistica della Provincia di Trento. Non ci credete?
Andatevi a leggere il suo articolo in penultima sul giornale L'Adige nell'edizione di Lunedì 17 settembre. Sig.ra Piera, spero che dopo quel suo articolo, a così poco tempo di distanza dalla morte della Sig.ra Oriana, si renda conto che Lei non ha piu' il diritto di appartenere alla razza umana... perche' chi non ha pietà e' come un insetto, nulla piu' che un insetto, spero che queste mie parole non le escano piu' dalla sua mente fino al suo ultimo giorno della sua inutile vita da insetto. mi fa vomitare.

Erminio Pedrotti 03.10.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Poche parole per un grande personaggio, una grande scrittrice, una grande giornalista.
Conobbi la Fallaci intorno ai 17/18 anni (sono passati circa 30 anni) Lessi "Lettera ad un bambimo mai nato", il secondo libro fu "Un uomo" e lì nacque in me il grande amore per una donna LIBERA. Ho letto tutto di lei, ho riletto più volte "Un uomo", l'ho regalato, imprestato. Ho letto ciò che ha scritto dopo l'11 settembre ed ho risentito e rivisto, dopo anni, una grande donna, la donna LIBERA che già molto bene conoscevo. Oriana Fallaci non è solo ed esclusivamente, grazie al cielo, ciò che ha scritto dopo l'11 settembre. Quella è la donna scossa dagli eventi di quella data che hanno scosso indiscutibilmente tutto il mondo. Oriana Fallaci è l'insieme di tutto ciò che ha scritto ed espresso in ogni sua riga in tutta la sua vita. Questo vuole essere un messaggio per tutti coloro che l'hanno giudicata dopo avere letto solo ed esclusivamente i tre libri (o poche righe dei tre libri) del dopo 11 settembre. Oriana Fallaci mi ha insegnato ad essere coraggiosa e a vedere le cose semplicemente per ciò che sono, mi ha insegnato che essere donna LIBERA ha un prezzo che vale sempre la pena di pagare.
Per ultimo: qualche personaggio famoso ha fatto sberleffi pubblicamente della sua malattia, il cancro. Il cancro veniva da lei chiamato "l'ALIENO" ed aveva il coraggio di parlarne come si parla di un ospite indesiderato ma con il quale purtroppo bisogna convivere. Anche io purtoppo da circa due anni convivo con questo ospite indesiderato e vorrei dire a coloro che hanno riso della sua malattia che prima di deridere chiunque per una malattia del genere bisogna provara a vivere per un paio di mesi ricoverati in un reparto di oncologia. Nel deridere Oriana per questo motivo non hanno offeso lei ma tutti i malati di cancro che loro malgrado ne farebbero volentieri a meno.
Per concludere: grazie Oriana per essere stata VERA.

ester manfredi 01.10.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Dopo l'ennesimo attentato contro i nostri valorosi soldati, appoggerei una campagna di azioni di rastrellamento denominata:

INFIBULIAMO IL TALEBANO!

martino estate 27.09.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Pochi....

martino estate 27.09.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Oriana per i tuoi scritti, soprattutto La forza della Ragione e Oriana Fallaci intervista Oriana Fallaci.......Senza le tue idee sarei rimasto nel dubbio....non avrei pensato, come penso ora, quanto gli islamici siano inferiori a noi occidentali in qualunque senso.....non ci vuole un genio per capirlo, ma per dirlo e scriverlo si....e alnche molto di più di un genio, ci vuole la Fallaci...una scrittrice, una donna, una coraggiosa, una combattente, una partigiana di Libertà, un simbolo....una grande donna......grazie Oriana.....GRAZIE.........Sono veramente addolorato della tua scomparsa, ma stai sicura che il tuo pensiare non morirà mai, vivrà nella gente sensata e in coloro che tengono a se stessi, alla propria identità, alle proprie tradizioni e alla propria libertà....gli altri si arragnino.....vinceremo da soli e voi miscredenti ne pagherete le conseguenze.....Voi vivrete nella vostra Eurabia...Auguri di cuore...

Pesenti Andrea 27.09.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Nel giro di due anni da una bella strada del centro, via
Tornabuoni, in cui fin da ragazzo mi piaceva andare a spasso,
sono scomparsi una libreria storica, un vecchio bar, una
tradizionalissima farmacia e un negozio di musica. Per far posto
a che? A tanti negozi di moda.
Credimi, anch'io non mi ci ritrovo più.
Per questo sto, anch'io ritirato, in una sorta di baita nell'Himalaya
indiana dinanzi alle più divine montagne del mondo.
Passo ore, da solo, a guardarle, lì maestose ed immobili,
simbolo della più grande stabilità, eppure anche loro, col
passare delle ore, continuamente diverse e impermanenti come
tutto nell'universo.
La natura è una grande maestra, Oriana, e bisogna ogni tanto
tornarci a prendere lezione. Tornaci anche tu. Chiusa nella
scatola di un appartamento dentro la scatola di un grattacielo,
con dinanzi altri grattacieli pieni di gente inscatolata, finirai per
sentirti sola davvero; sentirai la tua esistenza come un accidente
e non come parte di un tutto molto, molto più grande di tutte le
torri che hai davanti e di quelle che non ci sono più. Guarda un
filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia.
Ti saluto, Oriana e ti auguro di tutto cuore di trovare pace.
Perchè se quella non è dentro di noi non sarà mai da nessuna
parte.

TIZIANO TERZANI
lettera da Firenze

LETTERE CONTRO LA GUERRA, 2002
Ed. Longanesi

andrea de meo 27.09.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Oriana Fallaci era schierata senza Se e senza Ma solo con se stessa ed i suoi valori di riferimento. Intendiamoci: non che non conoscesse i Se ed i Ma; i Se ed i Ma appartenevano all'analisi, allo studio e poi quando finalmente si formava un'opinione, arrivava al nocciolo, in maniera diretta e spietata.
Era scomodo allinearsi alle sue posizioni, perchè manteneva sempre una ruvida stoccata per tutti. Da Fiorentina frustò Firenze come già fece Dante, amica degli Americani scrisse ilbri come "Così sia" sulle nefandezze del Viet-Nam, da femminista non si allineò alla battaglia abortista, ammiratrice di Benedetto XVI gli ricordò che solo qualche secolo fa sarebbe stata bruciata dall'Inquisizione.
Una grande prosa, un grande coraggio. Non persuadeva con ruffiane strizzatine d'occhio, ma con durezza. Sempre capace di guardare la luna e di non fermarsi al dito.
Naturalmente una grande partigiana, cominciò a quindici anni combattendo il Fascismo. Le sue interviste fecero tremare i potenti come Kissinger. Lo scrittore contemporaneo italiano più conosciuto e letto all'estero.
Sui rapporti con l'Islam, chi la pensa in modo diametralmente opposto può ignorare i pareri di quasi tutti, ma con le tesi di Oriana Fallaci bisogna in qualche modo misurarsi, confrontarsi, interrogarsi perchè nessuno come Lei ha indicato che il re è nudo, ed è alle sue argomentezioni che bisogna rispondere per affermare che il re è vestito. (Io personalmente credo che il re sia semi-nudo)
Mi mancherà molto questa donna.

Giuseppe Tricerri

Giuseppe Tricerri 27.09.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

La scomparsa di una grande firma come quella di Oriana Fallaci e' certamente stato uno shock....ma forse piu' di ogni altra cosa,e' stata una importante occasIone che forse non tutti hanno colto,per valutare La siderale distanza che corre tra un giornalista e uno scittore.Mentre il secondo ha il dovere di esporre i propri pensieri e ha anhe 2oo pagine per farlo,il primo non puo'sottrarsi all'etica giornalistica che in buona sostanza e' inscindibile dalla natUra INFORMATIVA dello spazio a lui concesso.E' senz'altro vero che sarebbe quanto meno utopico pensare a un essere umano pensante del tutto imparziale,anche perche' i giornali si trasformerebbero in un mero elenco di avvenimenti in successione,ma il giornalista propriamente detto puo' suggerire una chiave di lettura possibile,non certo esprimere giudizi nei cui confronti si puo' essere concordi,discordi ma in qualsiasi caso prenderne atto.Questa possibilita' e'degli scrittori in virtu' del patto non palesemente esplicitato con il lettore secondo cui la chiave di lettura proposta e' solo una di quelle possibili partendo dal proprio personalissimo punto di vista.Il giornalista,propriamente detto e' invece tenuto a offrire una moltitudine di chiavi di lettura o quanto meno non dare eccessivo spazio a quello che ho gia' definito un PERSNALISSIMO PUNTO DI VISTA.sostengo che la giornalista autorevole che e' scomparsa e' quella coraggiosa e arrembante firma delle interviste a KISSINGER e GHEDDAFI,ai vertici dello stato maggiore della repubblica popolare cinese...sarebbe bello che una giornalista di razza pura come Oriana Fallaci fosse ricordata per questo e NON per il suo PERSONALISSIMO PUNTO DI VISTA.

cesare azzaretti 27.09.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a una "brava" giornalista, un pò estremista.

stefano pagani 26.09.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Per Antonio Scherillo

Premesso che condiviso solo alcuni pensieri della Fallaci, comunque porto rispetto ad una scrittrice che comunque non aveva paura di dire la sua, a torto o a ragione.
Dai tuoi monologhi:
“…Una donna veramente disgustosa con quel suo piglio da intellettuale, una giornalista imparziale…omissis… Una persona di tale caratura intellettuale, come credono i tanti fessacchiotti imbambolati, e di impatto mediatico non indifferente non può assolutamente dichiarare infame e terroristico l’intero mondo islamico, senza considerare minimamente le nefaste conseguenze che ne deriverebbero…..”

SI EVIDENZIA INVECE SCARSA CONOSCENZA DELLA STORIA, FAZIOSITÀ E SACCENTERIA.
Ti invito a scendere prima dal piedistallo che ti trovi, di toglierti i paraocchi, e poi se sei così capace dammi una risposta al documento del 22.09.06 17:43, (basta andare un po’ più giù dal tuo documento), poiché io condivido a pieno l’idea della Fallaci, contro l'Islam inaugurata da La rabbia e l'orgoglio.
Dimostrami il contrario, con argomenti e motivazioni non risposte faziose o da struzzo.
Spero che ti connetti!!!!

vinicio domenico 25.09.06 19:59| 
 |
Rispondi al commento

ERRATA CORRIGE - al commento mio precedente, mi scuso:
La frase "Non è questo il primo problema": andava intesa con il punto interrogativo -? (differenza determinante).
Grazie.

P.s.: L'argomento era, forse, più l'integrità e la dignità del giornalismo italiano, che non le risentite affermazioni e i livori della fu signora Fallaci..

Enrico Gregorelli 25.09.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

X Antonio Scherillo
Forse il Dio di cui tu parli ha sbaglito bersaglio...voleva te....lo sai?

Pesenti Andrea 25.09.06 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una donna veramente disgustosa con quel suo piglio da intellettuale, una giornalista imparziale alla stregua, ad esempio, di Emilio Fede. Una donna tanto incosciente da sembrare addirittura coraggiosa. Schierata dalla parte del potere, del più forte, del più arrogante, dalla parte di quegli USA che non lesinano a coltivare e mantenere insiti simili personaggi per mero opportunismo.
Una persona di tale caratura intellettuale, come credono i tanti fessacchiotti imbambolati, e di impatto mediatico non indifferente non può assolutamente dichiarare infame e terroristico l’intero mondo islamico, senza considerare minimamente le nefaste conseguenze che ne deriverebbero.
Meno male che esiste un Dio che, anche se con un po’ di ritardo, ce l’ha tolta di torno.

Antonio Scherillo Commentatore in marcia al V2day 25.09.06 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Informo tutti i rossi-comunisti di questo blog che la Fallaci anche se era una partigiana non era comunista.....e non lo è mai stata....mi dispiace per voi.....Leggete Oriana Fallaci intervista Oriana Fallaci....lo dice chiaramente....dice di essere stata una parigiana di Libertà, non una patigiana comunista...

pesenti andrea 25.09.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma come potete dare dalla neo-fascista,fascista, nazista, alla Fallaci?! Ma siete fuori??? Lei che era partigiana...siete fuori? Ha sempre combattuto contro i reggimi, contro le ingiustizie e voi la pugnalate dandole della neo fascista?? il suo uomo è stato ucciso dal reggime fascista-nazista Greco...Voi siete fuori.....non tutti colore che parteggiano x la guerra sono nazisti o fascisti.....se non conoscete la Fallaci non date giudizi da idioti...grazie....

Andrea Pesenti 25.09.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

PER ENRICO LANZAVECCHIA.
A proposito di offese grette e poca elasticità: patetico e irresponsabile non mi sento, tanto meno intellettualoide e incomprensibile (ma come cavolo ti esprimi?). Mi si dà del vigliacco, in sostanza. Grazie.
A me pare molto più retorico, arrogante e in fondo pericoloso il tuo argomentare piatto.
Superficiale, solo perché non vedi oltre il tuo naso te la pigli con chi crede in altre soluzioni che non siano la brutalità, il manicheismo (o è una parola troppo difficile per te)?
In fondo qui non si sostiene di non difenderci, ma di provare sempre prima, se possibile, a non lasciarci andare come loro, a usare la forza anche per evitare di innescare guerre senza fine. Visto che noi abbiamo, o dovremmo avere altre risorse!
La questione c'è - chi l'ha negato o sottovalutato? -, in alcune aree del mondo islamico, ma le bombe lanciate su civili ignari da aeroplani da migliaia di metri di altezza cosa risolvono?
In nome di cosa poi. Della democrazia, della chiesa? Quali, queste?
Va bene ci posso anche stare, ma intanto parliamone perlomeno. E' importante.
Dopotutto li abbiamo affamati noi. Dopotutto ci siamo indeboliti da soli, o meglio è il nostro potere che ha creato il nostro indebolimento, e non certo perché alcuni rifiutano la violenza, e non rinnegano il proprio essere cristiani contro questo cattolicesimo, la propria ragione contro questo "orgoglio"!
O è più comodo non ricordarci di tutto questo, è più bello gonfiare il petto?
Preserviamo la nostra identità forte, se ancora l'abbiamo, ma l'abbiamo ancora? Non è questo il primo problema. Si potranno esprimere dei dubbi, o no?!!!
Per ciò non dovremmo secondo me liquidare troppo in fretta il pur greve, e da me non condiviso, messaggio della Fallaci (altro che "i fatti confermano...": che analisi acuta).
Chiedo scusa se mi son permesso di rispondere (spero sia in qualche modo una cosa abbastanza "virile" e comprensibile, costruttiva e non gratuitamente offensiva).
Scusa la franchezza.

Enrico Gregorelli 25.09.06 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito, Grillo, ma gente come Sigfrido Rannucci con tutta l'equipe di Rainews 24 o Milena Gabanelli con tutti i suoi collaborator (Paolo Barnard per es.) dove li mettiamo?

Capisco che al Corriere possono far comodo piccoli incensi a un nullapensante di destra come Panebianco o grandi incensi a una esagitata estremista neo-fascista guerrafondaia come la
F. ma chiamare addirittura uno come Travaglio "archivio vivente" è un'offesa alla nostra e alla sua intelligenza
Per fortuna Travaglio è troppo superiore per raccogliere queste minchiate

Ho l'impressione che qualche tuo collaboratore si lasci prendere la mano dal senso del paradosso o da un comico male inteso e che i risultati siano piuttosto indigeribili

Un conto è fare le pulci a certa stampa ital., un conto è buttare nel secchio gente di valore che qui viene totalmente ignorata o calpestata
Ci sono giornalisti che ci hanno rimesso le penne come Pecorelli, Mario Francese, Maria Grazia Cutuli, Ilaria Alpi, Miran Hrovatin, Beppe Alfano, Carlo Casalegno, Mauro De Mauro, Giuseppe Fava, Beppino Impastato, Guido Puletti, Mauro Rostagno, Antonio Russo, Giancarlo Siani, Giovanni Spampinato e Walter Tobagi, ce ne sono che non sono morti ma vivono in pericolo estremo, presi di mira dalla mafia o dalla CIA, ce ne sono emarginati dal potere, di qualunque colore esso fosse
Non tutti sono miliardari con tenute e case a Manhattan o hanno avuto 20 cartelle pubblicate interamente dal 1° giornale d'Italia messo a piena disposizione qualunque fossero i pericolosi spropositi che quelle cartelle contenevano
Non è da tutti avere palchi ed essere trattati da regina. Ma quale coraggio? quale libertà?
A Baldoni la stampa embedded non dette riconoscimenti né da vivo né da morto e a tutti i poveri giornalisti precari che sono mille volte meglio della F. non si dà né onore né ricchezza, belli il coraggio e la libertà di chi cammina su tappeti di velluto perché ciò fa l'interesse del dittatore di turno!

viviana vivarelli 24.09.06 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Giorgio Arbusto
non ti accorgi che le "argomentazioni" dei veri fanatici sono frasi orecchiate in giro, delle quali neppur sanno dare spiegazioni, dietro le quali barricano la loro testa vuota? Mi fa ridere il loro concluder quasi sempre con frasi che disprezzano la cultura, come la volpe con l'uva, perché non potranno mai averla. Faccio mio e passo a te ed a quanti altri hanno un civile ragionare e conversare, il consiglio di un amico, su questo stesso blog: basta con fanatici e fanatiche, ci son tante discussioni aperte, lasciamoli starnazzare tra di loro.

Stefania Mancini 24.09.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho ricevuto un invito da un amico per firmare PETIZIONE (petitiononline) e richiedere l' ELIMINAZIONE DELLA TASSA DI RICARICA SCHEDE TELEFONICHE.

VORREI INVIARE A TUTTI GLI AMICI QUESTO INVITO....MA IN QUESTO SITO NON TROVO....

CHIEDO AIUTO
CIAO A TUTTI

GIULIA BINI 24.09.06 17:58| 
 |
Rispondi al commento

un piccolo cancro in meno... la morte, giustizia divina!

nando ciciriello 24.09.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Fin dal primo giorno che ho sentito parlare di lei l'ho ammirata, persone forti coma Oriana Fallaci sono in via d'estinzione. Mi mancherà, anche se non la conoscevo, anche se so poco su di lei..

Silvia De Rosa 24.09.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Ad Alessia Crea

Che prosa! Hai mancato tutte le lezioni di italiano oppure è un problema neurologico?

Paola Marangone 24.09.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

"Con che cosa si vorrebbe combattere chi ci sgozza, chi ci taglia la testa, chi ci fa saltare in aria a centinaia anzi a migliaia per volta? Davvero coi baci e gli abbracci, il perdono, i volemose-bene dell'Unità e di Papa Wojtyla????"
La Fallaci ha ragione...svegliatevi......possiamo ancora salvarci....ma ci vuole l'aiuto di tutti....non rimanete indifferenti a queste barbarie!

Pesenti Andrea 24.09.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanto per parlare dell'umanità islamica leggete questo pezzo del libro Oriana Fallaci intervista Oriana Fallaci....se poi credete ancora che gli islamici non siano un pericolo siete proprio stupidi o vi fa comodo non capirlo!
" E' riuscito a vedere il video che mostra la decapitazione di Paul Johnson, l'ingegnere americano rapito il giugno scorso? Io no ma me lo sono fatto raccontare da uno che l'ha visto e....Be JOHNSON è sdraiato su un divano coperto da un lenzuolo. E piange. Indossa la tuta rossa che ora mettono agli ostaggi condannati a morte, ha le braccia legate, e piange. Piangendo mugola qualcosa che non si capisce. Forse chiede pietà. Il boia invece indossa un camice bianco, da medico o da infermiere, e poichè è ripreso di spalle cioè in modo da renderlo irriconoscibile, di lui si vede solo la mano destra che stringe un coltello a sega lungo una trentina di centimetri e la mano sinistra al cui polso c'è un bellissimo orologio d'oro. Con un passo tranquillo s'avvicina a Johnson. Con la mano sinistra gli afferra il faccione bagnato di lacrime. Con la mano destra gli appoggia il coltello alla base del collo, e incomincia a segare. Lentamente, accuratamente. Senza fretta. E senza curarsi delle urla che presto diventano rantoli, poi gorgoglii e infine si spengono. Intanto nella stanza un disco diffonde una dolcissima nenia. La voce di una donna che canta:" Fateli esplodere, fateli esplodere!uccideteli ovunque siano! Distruggeteli!". Quanto alla testa di Johnson, la povera testa che sulle foto dei giornali era posata sul suo stomaco, sa dove l'hanno ritrovata? Nel freezer di un capo di Al Qaida arrestato a Raid. Se l'era presa lui. La teneva come trofeo. (......)
Per farle capire perchè li odio nella stessa misura in cui odiano me. Ah! Mi fanno ridere i parolai che declamano: "Il terrorismo non si combatte con le armi".............
Pensate se la Fallaci non aveva e non ha ragione...

Pesenti Andrea 24.09.06 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La democrazia non si può regalare come una scatoletta di cioccolata. La democrazia bisogna conquistarsela, e per conquistarsela bisogna volerla. Per volerla bisogna sapere e capire cos'è. Gli iracheni non lo sanno. Ancor meno la capiscono. E di conseguenza non la vogliono. Non tanto eprchè sono diseducati da 24 anni di dittatura feroce, ma perchè sono mussulmani. Le masse mussulmane capiscono la teocraziae basta. E la teocrazia non insegna a ragionare, o a scegliere, o a decidere il proprio destino. Insegna solo ad ubbudire, a servire un Dio che è un padrone assoluto. Un tiranno peggiore di Saddam Hussein". ORIANA FALLACI: Oriana Fallaci intervista Oriana Fallaci (pag.91-92)
Chi non capisce questo come realtà è veramente stupido!

Pesenti Andrea 24.09.06 13:34| 
 |
Rispondi al commento

"La rabbia e l'orgoglio" della Fallaci e "Mein Kampf" di Hitler appartengono alla stessa categoria: il delirio

Chi è prigioniero di un delirio ha solo un modo per esaltarlo: chiamarlo libertà
Di qui i frequenti richiamio alla libertà di chi esalta la Fallaci

Pensate che un nazista si sarebbe considerato prigioniero di una delirio o libero? Libero naturalmente! E avrebbe esaltato Hitler come il suo liberatore. Così oggi si fa con lei

Chi pensate liberi di più l'uomo: chi lo fa ragionare o chi lo esalta nella sua visceralità? Ma il 2°, naturalmente
Sono gli eccitatori di odio, oggi, a piacere alle folle riconoscenti
Cristo, Gandhi, King o Socrate sarebbero di nuovo dilaniati

Questa è l'epoca di Torquemada e delle sue campagne di odio
Questo è il Kali Yuga, l'era tenebrosa e oscura della morte spirituale, dove domina il dia-ballein (il diavolo), demone della separazione e del conflitto, della degradazione e del sangue, dove lo spirito è morto e regna l'orrore, dove gli uomini corrono verso la distruzione del mondo e elogiano i ditruttori e i fomentatori di odio
Il potere dell'irrazionale selvaggio e bestiale dà all'uomo una grande sensazione di potenza e di giustezza, tanto più se questa è rafforzata dai media, dai giornalisti come la Fallaci, dal plauso dei potenti
Inutile parlare di corruzione di governi che ingannano e distorcono.. gli uomini si corrompono da sé appena scelgono di guardare in basso, prediligono l'emozione alla ragione, cessano di aspirare al bene e alla comunione e decidono per l'odio e la separazione, appena si esaltano con la loro pancia peggiore, dimenticando la mente superiore
Pochi mm di corteccia che lavora da troppo poco tempo, troppo lo spazio di un cervello rettile primitivo e profondo che esiste in noi da migliaia di anni e una Fallaci qualunque può rendere padrone dell'uomo

Ma tutto questo avviene in modo inconscio e l'odio è travestito da ideale, e non si può condannare, non si può denigrare, ma solo avere pietà

viviana vivarelli 24.09.06 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Copio

Oggi Report ci dira' qualcosa sull'11 settembre "manderà in onda ciò che nessuna TV pubblica o network nazionale ha mai trasmesso: “Confronting the evidence”, il 1° filmato americano che mette in luce i punti oscuri dei fatti dell’11 Settembre e tutte le omissioni prodotte dalla Commissione d’indagine. Il filmato è stato prodotto nel 2004 da Jimmy Walter, un miliardario che ha investito 7 milioni di dollari di tasca propria per chiedere la riapertura della Commissione.
Il DVD è stato distribuito in centinaia di migliaia di copie gratuitamente in tutto il mondo e l’utilizzo è libero da diritti, però nessuna TV pubblica e nessun network nazionale lo ha mai trasmesso. Eppure le riviste Forbes, Newsweek, USA Today, New York Times hanno accettato i soldi di Walter per pubblicare pagine di pubblicità nelle quali si sollevano dubbi e si chiede al Governo di rispondere.
Dopo la diffusione del video, 8.000 newyorkesi e 2.000 squadre di pronto soccorso hanno fatto causa all’Agenzia per la protezione ambientale e al Sindaco di New York in merito alla respirabilità dell’aria.
Il documento prova che l’EPA mentì pochi giorni dopo l’attentato dicendo che l’aria era respirabile, ed invitando tutti a tornare a lavorare. Molti di loro si sono ammalati. Secondo un recente sondaggio realizzato dalla Scripps Survey Research Center presso l’Università dell’Ohio, più di un terzo degli americani sospetta che il governo abbia favorito gli attacchi o che non abbia intrapreso alcuna azione per bloccarli, mentre il 66,6% dei newyorkesi chiede la riapertura della Commissione dell’11 settembre."

viviana vivarelli 24.09.06 08:39| 
 |
Rispondi al commento

La Fallaci ha avuto il malefico compito di rafforzare alcuni archetipi: "IL NEMICO ODIOSO", "LA DEMOCRAZIA PERFETTA", "LA RELIGIONE SUPERIORE"..

Nel blog si vede come molti siano succubi di questa fascinazione e le siano "grati" per avere dilatato il loro inconscio negativo, come se l'uomo che non assurge al pensiero critico dovesse essere anche riconoscente a chi lo fa regredire al proprio irrazionale viscerale, in una regressione collettiva del mondo

Purtroppo non sono gli uomini che si mettono su un piedistallo come dei, sono le menti bambine che creano gli archetipi e li adorano facendone tutt'uno con la propria identità e dividendo il mondo in 2 parti, quelli come loro e quelli contro i loro idoli dunque contro di loro Accadeva prima (e anche ora) coi sovrani, è continuato coi regimi (o gli eroi) comunisti, prosegue con i falsi presidenti democratici, gli idoli discografici, le dive, i capi religiosi... Pensavamo che, con l'avanzare del razionale, la forza dei miti perdesse peso, ma nemmeno nel 2° millennio, con la caduta del muro di Berlino, la diffusione in tempo reale dell'informazione, il disvelamento delle meschinità dei cosiddetti miti.. tutto questo ha assunto una dimensione più matura, più critica e consapevole

I deliranti continuano coi loro deliri e aggrediscono coloro che non ne partecipano perché essi sono più della loro vita e a nulla valgono critica e ragione. E così i deliranti danno ai loro "nemici" appellativi di altri deliri (comunisti, terroristi..) per accomunarli alla loro follia, per non riconoscere che essi ne sono immuni

Pagheranno mai Bush, Blair, Berlusconi le loro vittime?
Si dice che Bin laden sia morto di tifo, la CIA assicura di no perché non ha la notizia, come se avesse la verità o l'avesse avuta (o detta) sull'attentato alle torri
Follie!

Anche la storiella dei servizi segreti che sanno tutto è una di quelle sicurezza che fanno parte dell'archetipo del "PADRE" che tutto sa, tutto vigila, tutto protegge..

viviana vivarelli 24.09.06 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri mia figlia era a Manchester alla manifestazione contro Blair e le sue guerre, 20.000 persone, ci ha mandato una foto fatta col telefonino, davanti alla sua grande bandiera arcobaleno.
Ho girato sky ma anche le emittenti straniere, BBC, CNN, FOX.. o censurano la notizia o ne danno scarsi frammenti (media embedded), sempre gli stessi, mentre si effondono su Blair e sui suoi fans in estasi che piangono e gli stringono la mano
Incredibile come nemmeno quando i giganti crollano i fans mai realizzino i loro errori e continuino a estasiarsi e a delirare come degli scemi!
Curioso nello stesso giorno vedere le elezioni di Blair nel film "The queen" (bel film davvero!) e il suo declino sul video!

"The queen" è un ottimo test per valutare l'impatto degli archetipi sulle masse: "LA REGINA", "CENERENTOLA", "IL PRESIDENTE", "L'EROE", "LO STATO PERFETTO", "L'IDEOLOGIA SOVRUMANA"...,
gli inconsci primitivi ne sono rapiti, ne hanno necessità, se ne abbeverano come morenti di sete, se ne fanno luce e guida

Questa regina che costa all'UK somme esagerate, che paga le tasse solo per un parte infinitesima dei suoi immensi patrimoni, che gira frenetica sulla regale fuoristrada nei 44.000 acri della sua tenuta (sic), coi suoi cani, i suoi cervi, i suoi monti, i suoi ruscelli, prigioniera di se stessa e totalmente disumanizzata, questo pupazzo meccanico sterotipato imballato nel cerimoniale, privo di cuore, di sensibilità, di cervello, questo robot orrendo di fronte a cui lo stesso Blair deve inginocchiarsi o fare inchini strisciando per non voltarle mai le spalle e che tuttavia continua a esercitare una soggezione fatale su di lui, il governo, il regno, questa UK, una democrazia che non è una repubblica e che potrebbe con un solo battito di ciglia cancellare lei, la regale famiglia e tutti i suoi privilegi surreali.. e tuttavia niente di tutto questo accade, perché TUTTI hanno bisogno dell'archetipo, del grande mitico modello dell'inconscio.. pazzesco!

viviana vivarelli 24.09.06 08:21| 
 |
Rispondi al commento

voglio usare questo spazio solo per dire:
GRAZIE ORIANA,
per quello che sei stata,
per quello che hai scritto,
per qello che ci hai lasciato.

Sei uno degli ultimi spiriti liberi, di questa ITALIANETTA.
grazie

franceschini paolo 23.09.06 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, leggo i tuoi post quasi tutti i giorni ed ormai da tempo, e solo questa volta mi sono ritrovato veramente stupito e sconcertato da ciò che hai scritto. Ti scrivo solo ora, dopo un po' di tempo, perchè ho voluto pensarci un po' su...
Non sono mai stato un grande estimatore della Fallaci e, devo ammetterlo, nemmeno un grande conoscitore del suo lavoro. La mia ignoranza non mi permette quindi di criticarla a spron battuto. Tuttavia ho avuto la forse pessima idea di leggere "La rabba e l'orgoglio". Credo sia la cosa peggiore e più pericolosa che abbia letto in vita mia. Forse solo il "Mein Kampf" lo supera. Un libro che, oltre ad essere impregnato di uno spropositato populismo dei più bassi, pullula di riferimenti xenofobi, razzisti, carichi d'odio, e che sempre più si allontanano dall'idea di futuro che abbiamo e che cerchiamo di costruire. Ritengo che una persona che si autoproclama come appartenente ad una cultura superiore non possa essere considerata nemmeno "libera", semplicemente perchè ragiona, pensa, e scrive all'interno del sistema di cui fa parte, aderendo ad esso in modo spropositato ed estremo, anche se negli ultimi anni della sua vita. Questa non è la mia idea di libertà.
Alla luce di questo ritengo che non si possa considerare una persona scomparsa solo per le sue qualità, probabilmente enormi a livello giornalistico, ma che sia opportuno continuare a giudicarla nella sua totalità, e che certe cose che sono state scritte rimangono, ed agiscono continuamente sul pensiero di coloro che le leggono. L'odio non è mai un buon insegnamento, nemmeno se proviene da un illustre intellettuale.
Con immutata stima.
Ivan

Pezzotta Ivan 23.09.06 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a
Giordano Bruno

Oltre a fare il Pappagallo e lo Struzzo non potevi andare!!!!!!
Non cela fai!!!!!

vinicio domenico 23.09.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

"la Fallaci ha solo aperto gli occhi alla gente"

beh la gente li ha richiusi subito e poi li ha richiusi anche lei

quindi adesso armiamoci di intelligenza e andiamo affanculo tutti: italiani, cinesi, bianchi e verdi.

abbiamo rotto il cazzo su questa terra, estinguiamoci.


ciao,..Oriana,
vera voce libera...

stefano rufo 23.09.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Morta Oriana non se ne fa un'altra. E non dico questo perchè mi stesse particolarmente simpatica, ma perchè era davvero libera. Analizzava i fatti e li commentava lasciandoti dentro interrogativi pesanti
Mi faceva incazzare Oriana, ma era leale, sincera, vera.
Il mondo dei giornalisti asettici è insopportabile. Gente che sa fare bene il compitino ed è informata sulla geopoliticaletterariamatematicafisicastorica del mondo.Riotta in testa e dietro tutti quanti.
Schierarsi è un errore imperdonabile. Nella mia Sicilia i giornali sono imbarazzanti. Commenti vuoti e privi di significato si alternano ad articoli comodi per chi sta al governo, ad ogni livello. Tacendo il vero senza un minimo rimorso.
Mi mancherai Oriana, nonostante tutto, mi mancherai.
Simone

Simone Morgana 23.09.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Fra pochissimi giorni compio 18 anni!!!
Aspetto questo momento da tantissimo ma ora che è quasi arrivato ho paura...!!!
Mi sto accorgendo che d'ora in poi non potrò più dire "Che schifo di mondo!" perchè se questo mondo fa schifo dipenderà anche da me!!!
Ho paura perchè adesso che potrò votare non so di chi fidarmi...chi veramente pensa a far crescere questo paese nell'interesse della sua popolazione??!!
Chi mi dirà veramente come stanno le cose se anche i pochi rimasti che lo fanno purtroppo ci lasciano??
Abbiamo bisogno di queste persone noi giovani costretti a vivere in un mondo di omologazione, a crescere nel terrore che gli altri si accorgano che abbiamo delle idee diverse dalla massa!!
Sono brasiliano (anche se vivo in Italia quasi da sempre!) e il mio paese è un perfetto esempio di come dare fiducia a un'uomo può cambiare veramente la vita di ogni singolo cittadino di ogni livello sociale!!
Per questo non voglio buttare o dar al miglior offerente il mio voto e soprattutto la mia fiducia!!
In attesa del giorno in cui potrò e dovrò contribuire al tentativo di migliorare questo paese mi godo questi ultimi giorni continuando a credere che se in un sogno credi tanto prima o poi si avvera!!
Quindi non smettete mai di sognare e credere nella verità!!
Saluti a tutti ma soprattutto a chi come Oriana ora più che mai può vedere da lassù la verità che ha cercato di raccontarci..!!
Andrea (Wesley)
Se volete contattarmi:
3936008004
andrebrasil88@hotmail.it

Andrea Ciardi 22.09.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe.
Hai ragione, stanno formattando tutti i giornalisti al pensiero unico in modo che non possano le nuove le crescere e pensare di testa propria, ma possono solo funzionare con il telecomando del padrone di turno. Questo è un vero attentato alla democrazia. E poi dovrebbero imparare a parlare e a scrivere correttamente l' italiano visto che sembra che siano entrati nell' albo dei giornalisti con la raccolta punti del kinder sorpresa!!! Hanno a che fare con milioni di italiani e stanno insegnando a distorcere la lingua più bella del mondo

Ariano Terenzi 22.09.06 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Oriana andava molto bene. Pur non dovendo esser d´accordo su tutto e riconoscendo tratti di derive umorali e´stata l´unica a dire cio´che tantissimi pensano e che, per quanti sforzi si possano provare a fare,bisogna riconoscere come vero .
Pur se piena di ingiustizie la nostra societa´ci permette piu´amore e piu´ conoscenza, percio´bene i cambiamenti in meglio ma l´islam non ne porta certo. Non vorrei mai vivere in un paese dove l´islam detti le regole. nel rispetto del loro credo sono disposto alla lotta per non lasciare ai miei figli ed alle mie figlie una societa´ islamizzata.

francesco crocco 22.09.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEGUE

5) Che non c’è stato un singolo buddista bruciare una moschea, ammazzare un musulmano, o bruciare un’ambasciata. Nessun Ebreo se mai visto farsi saltare in aria in mezzo ai tedeschi.
6) Che solo i musulmani dicono che la loro religione è la migliore “Ahmadinejad”, Difendendo la loro Fede :
bruciando chiese,
ammazzando innocenti,
distruggendo ambasciate,
sgozzando le figlie,
praticando “l’infibulazione” mutilazione sessuali sulle bambine innocenti da 4 a 10 anni ,
definendo una donna che fuma “puttana”,
praticando i matrimoni combinati,
pretendendo alla donna Islamica di non sposare un occidentale di altra religione perché disonora la famiglia,
schiavizzando la donna come merce di scambio (un cammello e quattro datteri),
ecc, ecc..

Ditemi dov’è il rispetto da parte degli Islamici per le altre religioni per le altre culture e le donne, Per gli islamici e soprattutto per gli Imam esiste solo il punto 6.
COME SI POSSONO ACCETTARE QUESTE USANZE E TRADIZIONI IN PALESE VIOLAZIONE DELLA Convenzione contro la Tortura le Pene e i Trattamenti Inumani e Degradanti del 10-12-1984 , Convenzione per l'Eliminazione di Tutte le Forme di Violenza nei confronti delle Donne del 18-12-1979, Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo del 10-12-1948 e dei due Patti Internazionali del 1965.
Perché agli Imam è consentito predicare le leggi coraniche che sono a mio avviso, palesemente, in violazione con le Convenzioni e patti Internazionali.

(risposte argomentate non come Pappagali e Struzzi)

vinicio domenico 22.09.06 17:47| 
 |
Rispondi al commento

(la Fallaci ha solo aperto gli occhi)

Per Stefania Mancini, Giorgio Arbusto, Angela Franco, ED ALTRI CHE LA PENSANO COME VOI….
Faccio notare che le vostre risposte, evidenziano palesemente scarsa conoscenza della storia, faziosità e saccenteria.
Molto sinteticamente vi chiedo: e’ vero o non e vero
1) Che l’imperatore bizantino ha diffuso l'islam tramite la spada, nonché da parte di Maometto all'interno della Penisola Arabica, ciò lo attesta lo stesso Corano;
2) Il Profeta dell’Islam ha detto: “Ho ricevuto l’ordine di combattere le genti fino a quando non crederanno in Allah e nel suo Profeta” .
3) Che i musulmani hanno ridotto in polvere tre statue di Buddha nel 2001, tra l’altro le statue erano patrimonio mondiale dell’umanità, erano state scolpite nella roccia oltre 1.500 anni fa dai buddisti in segno di devozione religiosa;
4) Che l’abbattimento delle Statue di Buddha hanno evidenziato il disprezzo e l’ odio a tutte le culture religiose preislamiche.

SEGUE

vinicio domenico 22.09.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(la Fallaci ha solo aperto gli occhi)

Per Stefania Mancini, Giorgio Arbusto, Angela Franco, ED ALTRI CHE LA PENSANO COME VOI….
Faccio notare che le vostre risposte, evidenziano palesemente scarsa conoscenza della storia, faziosità e saccenteria.
Molto sinteticamente vi chiedo: e’ vero o non e vero
1) Che l’imperatore bizantino ha diffuso l'islam tramite la spada, nonché da parte di Maometto all'interno della Penisola Arabica, ciò lo attesta lo stesso Corano;
2) Il Profeta dell’Islam ha detto: “Ho ricevuto l’ordine di combattere le genti fino a quando non crederanno in Allah e nel suo Profeta” .
3) Che i musulmani hanno ridotto in polvere tre statue di Buddha nel 2001, tra l’altro le statue erano patrimonio mondiale dell’umanità, erano state scolpite nella roccia oltre 1.500 anni fa dai buddisti in segno di devozione religiosa;
4) Che l’abbattimento delle Statue di Buddha hanno evidenziato il disprezzo e l’ odio a tutte le culture religiose preislamiche.

SEGUE

vinicio domenico 22.09.06 17:39| 
 |
Rispondi al commento

(la Fallaci ha solo aperto gli occhi)

Per Stefania Mancini, Giorgio Arbusto, Angela Franco, ED ALTRI CHE LA PENSANO COME VOI….
Faccio notare che le vostre risposte, evidenziano palesemente scarsa conoscenza della storia, faziosità e saccenteria.
Molto sinteticamente vi chiedo: e’ vero o non e vero
1) Che l’imperatore bizantino ha diffuso l'islam tramite la spada, nonché da parte di Maometto all'interno della Penisola Arabica, ciò lo attesta lo stesso Corano;
2) Il Profeta dell’Islam ha detto: “Ho ricevuto l’ordine di combattere le genti fino a quando non crederanno in Allah e nel suo Profeta” .
3) Che i musulmani hanno ridotto in polvere tre statue di Buddha nel 2001, tra l’altro le statue erano patrimonio mondiale dell’umanità, erano state scolpite nella roccia oltre 1.500 anni fa dai buddisti in segno di devozione religiosa;
4) Che l’abbattimento delle Statue di Buddha hanno evidenziato il disprezzo e l’ odio a tutte le culture religiose preislamiche.

SEGUE

vinicio domenico 22.09.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

(la Fallaci ha solo aperto gli occhi)

Per Stefania Mancini, Giorgio Arbusto, Angela Franco, ED ALTRI CHE LA PENSANO COME VOI….
Faccio notare che le vostre risposte, evidenziano palesemente scarsa conoscenza della storia, faziosità e saccenteria.
Molto sinteticamente vi chiedo: e’ vero o non e vero
1) Che l’imperatore bizantino ha diffuso l'islam tramite la spada, nonché da parte di Maometto all'interno della Penisola Arabica, ciò lo attesta lo stesso Corano;
2) Il Profeta dell’Islam ha detto: “Ho ricevuto l’ordine di combattere le genti fino a quando non crederanno in Allah e nel suo Profeta” .
3) Che i musulmani hanno ridotto in polvere tre statue di Buddha nel 2001, tra l’altro le statue erano patrimonio mondiale dell’umanità, erano state scolpite nella roccia oltre 1.500 anni fa dai buddisti in segno di devozione religiosa;
4) Che l’abbattimento delle Statue di Buddha hanno evidenziato il disprezzo e l’ odio a tutte le culture religiose preislamiche.

SEGUE

vinicio domenico 22.09.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Grillo scrive: essere giornalista e non servo è questione di arguzia.
Che c...o significa?
Fino a prova contraria uno può scrivere fino a che qualcuno è disposto a pagarti. I giornali altrimenti, e tu dovresti saperlo bene, sono di proprietà di gruppi finanziari che ci buttano i soldi mica perchè rendono ma perchè spostano o plasmano le opinioni.
Uno che vuole scrivere seriamente rimane semplicemente disoccupato.
Eppoi mi meraviglio che sia proprio tu a fare l'elogio dei simpaticoni senza se e senza ma invece di denunciare che oggi nel panorama giornalistico e culturale siamo messi proprio male.
E lo riprova il fatto che per ascoltare qualcosa di serio bisogna rivolgersi a un comico.
Più messi male di così?

stefano moracchi 22.09.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Liberali senz'anima - di Piero Ostellino
Ieri, tre esponenti della comunità cristiana in Indonesia sono stati fucilati. In precedenza, era stata relegata in secondo piano la notizia che erano sotto processo con l'improbabile accusa di aver fomentato disordini infra-religiosi. Forse anche l’annuncio della condanna a morte sarebbe passato quasi inosservato se non avesse avuto un risvolto di politica interna, la perorazione di D'Alema al ministro degli Esteri indonesiano per un atto di clemenza, rivelatasi poi purtroppo vana. Nel mondo non si è levata una sola voce di protesta.
Si dice che l'indignazione sia l'anticamera dell'azione politica. Ma nessuno più sembra indignarsi nelle nostre società secolarizzate. Pare prevalere una sorta di «liberalismo senz'anima» che — secondo Benedetto XVI—eleverebbe erroneamente l'indifferenza etica a fondamento dello spirito di tolleranza. Che non sarebbe più vissuto come un valore in sé — la premessa etico-politica di tutte le nostre libertà, in primo luogo di quella religiosa— da contrapporre al fondamentalismo e all'integralismo religiosi islamici, bensì come lo scettico e opportunistico espediente per evitare guai col terrorismo, che del fondamentalismo e dell'integralismo è il risvolto politico. Così, l'assenza di indignazione giustifica la disattenzione di fronte a quanto accade nei Paesi musulmani e, con la disattenzione, rischia di morire anche la Politica.
Lo si è visto in occasione delle minacce di morte di Al Qaeda al Papa, lo si constata ad ogni notizia sulle persecuzioni che i cristiani subiscono quasi quotidianamente nei Paesi dell'Islam. Pochi, nel mondo giudaico-cristiano e nelle società democratico-liberali, hanno levato la loro voce a difesa del Pontefice, al quale è stato, invece, addirittura rimproverato di avere «imprudentemente» sollevato il problema delle differenti radici storiche del cristianesimo e dell' Islam. Fra i pochi, piace segnalarlo, c'è stato il primo ministro spagnolo Zapatero, l'uomo politico

Beatrice Postridi 22.09.06 13:31| 
 |
Rispondi al commento

La morte di Oriana Fallaci ha aperto di nuovo lo squallido rituale dei commenti di circostanza e di quelli che vogliono infangare il suo ricordo.
Oriana Fallaci come tutti i grandi protagonisti della storia, del giornalismo e direi di ogni campo della vita non era nè perfetta nè il Demonio in pesona. A me personalmente piaceva molto e sento e sentirò il vuoto da Lei lasciato.
Era una donna snob per certi versi, con un carattere impossibile, con un' Ego sterminato e con il gusto della provocazione a tutti i costi...Io credo che alcune cose che ha detto le abbia esposte volutamente in modo violento per ottenere una reazione, per fare riflettere la gente sul problema. Perchè ci si interrogasse in merito, magari cercando di documentarsi per non continuare a bere le idee che siamo abituati troppo spesso a fare nostre solo perchè sono scritte sul ns. giornale preferito...
La Sig.ra Fallaci secondo me merita un rispetto infinito perchè ha rischiato in prima persona per vedere con i suoi occhi e per sentire con le sue orecchie. In Messico, in Vietnam, in Libano, ecc. ecc.
Ora, quelli che la insultavano e la insultano ora, secondo me farebbero meglio a pensare se sarebbero capaci di fare una sola di queste cose, prima di sparare a zero. Anch'io non condividevo tutto quello che scriveva, ma a Lei e ad altri Personaggi (indipendentemente dal colore politico) porterò sempre un gran Rispetto.
E a quelli che ciarlano al caldo delle loro case, o quelli che cambiano bandiera all'occorrenza o quelli che quando c'è un rischio da correre si nascondono (anche coloro che nella vita comune piegano la testa ogni volta per paura del capo ufficio o di reparto,
ecc.)chiedo: persone così, siete davvero convinti, che non meritino rispetto anche se non condividete le loro opinioni?

cristina agnello 22.09.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Certe discussioni fanno cadere le braccia:
"buoni, cattivi", "noi, loro", "verità, bugie"; e giù volgarità, offese a volte pretestuose, banalità.
(Per esempio, quella di trovare proprio banale e stupido tutto ciò che non si capisce, e che spesso sembra essere causa di disunione e di miopa in occidente, come una debolezza, quando non sempre lo è).
Tutto con una tracotanza e un livore che finiscono per diventare astratti, per mordersi la coda. Che triste miseria.
Se ci si vuole sfogare senza usare né testa né cuore, lo si faccia. Ma ANCHE QUESTA è debolezza.

IL POTERE ESERCITATO O SUBITO fa la differenza, cioè fa gli uomini quel che sono e NON sono, non le religioni, che, quando rimangono l'unica cosa a cui attaccarsi per sentirsi parte di qualcosa (noi non ne abbiamo - ancora - bisogno, abbiamo altri "mezzi", per quanto illusori e, per molti di noi, ormai disperanti), quando tutto il resto della cultura viene schiacciato e soppresso, servono - questo sì - inesorabilmente quale collante volontaristico e strumentalizzabile.
Quindi funesto.
Ma è nell’occidente, in fondo, l’apprendista stregone, a partire dalla sua informazione che invece di esserne il cardine è uno dei primi esempi del sottile asservimento in cui siamo affondati.
Vorrei conservarmi sempre il beneficio del dubbio, ma, forse, è anche questo che dovremmo provare a sconfiggere.

Per citare F. Guccini:
"Venite gente vuota, facciamola finita:
voi preti che vendete a tutti un'altra vita;
se c'è come voi dite un Dio nell'infinito
guardatevi nel cuore, l'avete già tradito
e voi materialisti, col vostro chiodo fisso
che Dio è morto e l'uomo è solo in questo abisso,
le verità cercate per terra, da maiali,
tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali;
tornate a casa nani, levatevi davanti,
per la mia rabbia enorme mi servono giganti.
Ai dogmi e ai pregiudizi da sempre non abbocco"...

Enrico Gregorelli 22.09.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ancora viva la testimonianza della grandissima Oriana,sempre valide ed efficaci le tue argomentazioni.
Ho letto con grande attenzione e le risposte alle incalzanti e politicamente scorrette(ma come mi piacciono!!!)domande di Alessia Crea non trovano risposte adeguate..solo un rinchiudersi a riccio nella "bambagia radical chich"tanto odiata dalla nostra Oriana.
Vero il pacifismo è a senso unico.il Darfhur non va di moda anche se le morti sono 4 volte superiore alla guerra Irakena.
Si condanna Israele ,ma si dimentica di Hezbollah che in 15 anni di controllo del Sud del LIbano ha reso quella zona un territtorio impossibile..dove regnano armi e bombe e dove mancano servizi e scuole.
Per non parlare poi del confronto tra culture:
nel tanto odiato Occidente chiunque può dire la propria opinione anche quando sono stupidate..
Nel mondo islamico si ammazza se solo si osa cambiare religione..e questo avviene nel MODERNA Turchia..chissà che accade in Sudan e in Iran?.
C'è un problema forte e mal gestito nell'opinione pubblica Europea:
le risposte sbagliate e poco "forti" alle mille e mille criminalità compiute in nome della religione islamica.
Credo sia giusto optare per un dialogo ,ma con dei paletti forti:
non si dialoga con chi predica nelle moschee la morte
non si dialoga con comunità che reputa giusto ammazzare un figlio per questioni religiose
non si dialoga con chi ritiene giusto e santo ammazzare per un frase,un film,un libro ,una vignetta..anche se ritenute offensive.
Ecco la base del dialogo:
chi vuole vivere nella libertà occidentale deve avere le basi per sopportare critiche,e anche offese..
La base del confronto sono e devono rimanere in territtorio circoscritto alla legalità.
E non è razzismo NON volere che il pensiero della giusta UCCISIONE per motivi religiosi dilaghi.

Carlotta Migliarelli 22.09.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Brava Oriana,avevi completamente ragione..
La Sinistra Italiana ed Europea sta applicando alla lettera il detto di "il nemico del mio nemico(AMERICANO,PAPA)è il mio amico"..
Anche quando le donne (femministe cucù? ci siete?)
vengono brutalmente ammazzate
Anche quando i converiti vengono condannati a morte
Ecc..
Perchè il principio della non violenza e della condanna di piazza e mediatica degli atti criminali si fanno SOLO quando chi li commette è IL NEMICO...
Brava Alessia ha centrato il problema!!!

Dario Tucci 22.09.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Stefania Mancini e Arbusto:
vedo bene che non avete argomentazioni.
Per Stefania:
cosa ribatti al comitato "niputesnisoumises"?
cosa ribatti alla comunità pakistana che al 50% RITIENE IL PAPA' di HINA UN'EROE?
cosa ribatti per quella donna che si è ammazzata perchè costretta a risposarsi con un SETTANTENNE?
Perchè nel tuo cieco buonismo dimentichi troppo in fretta chi viene ammazzato ,stuprato ,umiliato..
Perchè? dimmi perchè?

E per Giovanni ,mi spiace ma il tuo tentativo di tagliare le mie frasi per tuo comodo è un cosa da vero somaro:
mia frase
"ma che NON muovono un dito contro infibulazione,uccisione di donne ,bambini,sgozzamenti perchè chi ammazza,stupra,uccide NON E' AMERICANO O CATTOLICO..
ma è ISLAMICO"
Che SEMPLICEMENTE VUOL DIRE CHE QUANDO UN'ISLAMICO AMMAZZA STATE BEN ZITTI QUANDO VIENE AMMAZZATO GRIDATE LA CRUDELTA' DEl MONDO..
MA non ribattere GIOVANNI,perchè chi non ha argomenti scappa.

Alessia Crea 22.09.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ADDIO CASSANDRA

L'unica cosa che mi consola e che non dovrai piu' vedere quanto avevi ragione.
Chissa' quando la Lurida mafia e la attuale politica smetteranno di vendere i propri figli alla parte marcia del mondo, sicuramente quando non ci sara' piu' niente da vendere.

Michele GERBINO 21.09.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Concordo pienamente con Alessia CREA.
Tante parole voi girotondini, voi pacifisti, voi sinistrorsi.. ci state annegando in parole inutili che non hanno nessun contatto con la REALTA'. La Fallaci aveva il coraggio di parlare CHIARAMENTE, senza fronzoli ne aggiunte zuccherose. La Verità da fastidio... il guaio che state facendo annegare nell'ipocrisia questo paese, e nel sangue migliaglia di persone. Muore un piccolo bambino palestinese e ci sono titoloni da urlo, muore una suora che nell'umiltà faceva il suo lavoro e se ne parla per un paio di giorni e poi stop.
La Fallaci non è stata capita... o meglio, è stata capita benissimo, ma la sua era una voce assai fastidiosa per le nostre coscienze ipocrite e false, e mendaci come non mai.

Antonio Giglio 21.09.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


[].... che il potente spettacolo continua, e tu puoi contribuirvi con un tuo verso.....

A ciascuno di noi spetta il diritto di scrivere il NOSTRO personale verso, e forse proprio per questo verso saremo ricordati.
.
.
http://davidevaccarin.blogspot.com/2006/09/oriana.html

Davide Vaccarin 21.09.06 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Oriana ha parlato della questione più semplice :l'identità,perchè tra troncheto e dorian gray, noi euoropei non stiamo ragionando su chi siano gli islamici e che diavolo vogliono ,tanto so che risponderete che tutta una manovra degli americani ...

ferrari fabio 21.09.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento

PER ALESSIA CREA
Non vale neppur la pena di risponderti. Ti dico solo una cosa: sei livida, piena d'odio esattamente come la Fallaci. Ma c'è un'enorme differenza: Lei, in un lontano passato, ha scritto e fatto qualcosa di serio, tu nulla.

Stefania Mancini 21.09.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER ALESSIA CREA
Non vale neppur la pena di risponderti. Ti dico solo una cosa: sei livida, piena d'odio esattamente come la Fallaci. Ma c'è un'enorme differenza: Lei, in un lontano passato, ha scritto e fatto qualcosa di serio, tu nulla.

Stefania Mancini 21.09.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

PER ALESSIA CREA
Non vale neppur la pena di risponderti. Ti dico solo una cosa: sei livida, piena d'odio esattamente come la Fallaci. Ma c'è un'enorme differenza: Lei, in un lontano passato, ha scritto e fatto qualcosa di serio, tu nulla.

Stefania Mancini 21.09.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
#################################################

Da oggi scaricare materiale coperto da copyright sarà quasi impossibile!

Con la chiusura di eDonkey, il noto network peer-to-peer, è stato inferto un duro colpo alla pirateria multimediale.

Ma la guerra continua....

#################################################
Clicca sul mio nome per la notizia.

Marcello Cerulli 21.09.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

La Fallaci non mi piace e mi piace ancora di meno questo malcostume tutto italiano di dover per forza parlar bene di una persona solo perchè é morta. In questo modo si sta riabilitando chiunque.
Dunque anche se é morta dico che non mi piace e non mi é mai piaciuta. E' stata uno strano tipo di volta-gabbano che una volta morta riesce a risultare per qusto un'onorevole "libera scrittrice". Certo nessuno l'ha mai costretta e dire niente, ma non basta perchè quello che ha detto sia da lodare.
Anche i morti possono non piacere e non basta morire per diventare migliori.
Credo che sia un buon esercizio di democrazia e giustizia.

angelica ardovino 21.09.06 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prima volta che lessi "La rabbia e l'orgoglio" rabbrividii.

Poi eliminai la Fallaci dal mio orizzonte per qualche anno.

Poi, leggendo Chomsky e Giulietto Chiesa, più rassicuranti perchè in linea col mio pensiero, a un certo punto pensai: perchè mai se Chomsky scrive > la frase mi risulta accettabile, mentre se la Fallaci scrive > la ritengo la farneticazione di una pazza? Forse perchè sono in possesso di informazioni certe che mi permettono di avallare una tesi piuttosto che l'altra? No, naturalmente. Più semplicemente, in un caso leggo tra le righe, vado oltre, prendo il meglio come spunto di riflessione, nell'altro prendo tutto alla lettera e lo liquido come spazzatura.
Consiglio a tutti di rileggersela, la Fallaci, con maggior distacco e meno ideologia, concedendole, quantomeno, il beneficio del dubbio.

Federico Murero 21.09.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace che chi - spesso indotto dall'ipocrisia - fa la "faccia di circostanza" nei confronti della mitica Oriana le riconosca gli unici pregi della coerenza e della schiettezza. Eh no! Piuttosto stia zitto. Anche Hitler era coerente e schietto. Oriana aveva semplicmente ragione, tutto qui. E chi non è daccordo o è un coglione o è un cacasotto.

Marcello D'Urso 21.09.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Alessia Crea

grazie per i tuoi sforzi, ma quando l'ideologia fodera gli occhi di prosciutto è difficile vedere quel che succede.

E' anche vero che nella nostra realtà il bene e il male non si dividono il campo nettamente, ma dalle risposte che ricevi mi pare di capire che quando tu indichi la luna lo stolto vede soltanto il dito.

Non te la prendere e se ce la fai continua così.

Un cordiale saluto

federico carboni 21.09.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Fallaci va rispettata, perchè perlomeno ha avuto il coraggio di esprimere delle idee che molti altri pur pensandole non le hanno espresse.
E' stata un esempio di giornalismo libero che se ne sbatteva delle gogne mediatiche e delle critiche di moralisti parolai benpensanti che sventolano compiaciuti le bandiere della pace dalle loro villette a schiera salvo poi minacciarti di morte se parcheggi la bicicletta davanti alla loro proprietà.
E poi siamo proprio sicuri che si sia schierata dalla parte dei piu' forti, quando anche il Papa deve chiedere scusa al mondo islamico per aver condannato la guerra santa?
Io non sono un fanatico guerrafondaio e non sono nemmeno di destra, ma se c'è una cosa che la storia dovrebbe averci insegnato, è che la pace a tutti i costi non è possibile, e l'ospitalità e la moderazione non sono donazioni unilaterali che un popolo democratico deve fare ad un'altro.
Del Resto anche John Locke diceva che un diritto dell'intollerante alla tolleranza è un non senso. E un mondo dove tutti vanno di pace e d'accordo è un'utopia per burattini, quindi siamo realisti e cerchiamo (democraticamente) di farci rispettare da chi non ci rispetta

Riccardo Rossi 21.09.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Che bellezza,di fronte a fatti cifre,atti di violenza,sgozzamenti di figli ,uccisioni di registi ,preti,suore,bambini A SANGUE FREDDISSIMO,donne che per scappare dalle violenze instaurano un'associazione mondiale..
che si chiama "niputesnisoumises" e che cosa mi si ribatte dai soliti frequentatori di salottini:
a)luoghi comuni? ma se sono fatti iperdocumentati!!
b)a noi non ci piace la violenza però le "loro fragili spalle di gente esasperata"..di chi? di un SAUDITA MILIARDARIO ? di un indonesiano? di un egiziano o un marocchino che diavolo c'entrano con la palestina? come una cavolo a merenda...
E' come se un calabrese si mettesse ad ammazzare i protestanti in canada per la guerra civile in Irlanda..: VI SEMBRA NORMALE?
c)INFINE ED è la cosa più fantastica SI PARLA DI UCCISIONI ANCHE QUI IN NOME DELLA RELIGIONE CATTOLICA ..però sono morti che nessuno sa..tranne quelli dei salottini buoni..
BENE io voglio fatti non argomenti dello spessore
di "un giorno mio cugino è morto ma ieri giocava a tennis" perchè dimostrate appieno la vostra contraddizione massima.
Gli estremisti musulmani sono indifendibili.
La comunità musulmana diventa NON credibile quando di fronte ad una citazione SBALLATA DEL PAPA NON CONDANNA CHI VUOLE LA MORTE DEI CRISTIANI e UCCIDE..ma SI INDIGNA CON IL MEDESIMO.
Se io per un incidente stradale ammazzassi chi mi ha tamponanto e un passante invece di fermare la mia mano si scagliasse contro la mia vittima che pensereste?
SIETE PACIFISTI o siete ipocriti?
ALLORA SI DEVONO CONDANNARE I PAZZI CHE AMMAZZANO PER UNA VIGNETTA ,UN FILM,UN'OPINIONE.
NON VEDO MANIFESTAZIONE DI SINISTRA PER HINA,
E LE DONNE DI SINISTRA DOVE SONO?
SE UN PADRE ITALIANO AVESSE AMMAZZATO LA FIGLIA INNAMORATA DI UN'ARABO CI SAREBBE STATO UN NUOVO '68:
SPECIALE DI GAD LERNER,
LE ISTUZIONI TUTTE SCHIERATE A BANDIRE IL RAZZISMO.
CONVEGNI ,SFILATE,MOSTRE SULL'ISLAM..
PECCATO CHE IL PAPA' DI HINA NON FOSSE CRISTIANO ..PECCATO..

Alessia Crea 21.09.06 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' da tanto tempo che mi sono accorto che il nostro giornalismo fa un po schifo. Sono tanti i giornalisti mediocri che infestano i nostri giornali e telegiornali. Non si danno più le notizie ma le si commentano, naturalmente secondo i rigidi dettami dell'appartenenza politica e l'apparente equidistanza.
Mi permetto di ricordare che in italia qualche giornalista in gamba c'è ancora: gli amici di Report per esempio, Ruotolo, Iacona, Travaglio, Gomez, e qui mi permetto di dissentire su un nome che tu hai cassato e definito fighetto: Beppe Severgnini. Mi sento di prendere la sua difesa, perchè lo seguo dai tempi del mitico Montanelli, e non l'ho mai trovato al servizio del potere, sempre pronto a dire quel che pensa senza peli sulla lingua a chiunque. Il suo unico difetto, se così si può dire è che è interista.
Ma io che sono juventino, nonostante la B, lo trovo un ottimo giornalista oltre che una simpatica persona.
Chiudo con l'indirizzo di un blog che parla del Darfur dimenticato dall'occidente: che vergogna!
http://itablogs4darfur.blogspot.com/

Massimo Balliana 21.09.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

pace al anima sua. non aveva peli sulla lingua. e badate gente che e tutto vero.

elvis bozic 21.09.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi unisco anch'io a chi vorrebbe davvero sentire parlare, a fianco, pure di TIZIANO TERZANI:
altro "cronista" di grandissima statura, altro testimone coerente, puro e coraggioso di cui si sente sul serio l'assenza.
Anche (anzi, vorrei dire: soprattutto) in quanto le sue posizioni erano ultimamente perlopiù contrarie a quelle della giornalista che è scomparsa da poco.
Lo dico nel rispetto delle espressioni di tutti, anche della furente e livida Fallaci (spesso spunto prezioso per certi ignobili tromboni dell'informazione e del mondo politico), della quale per ragioni anagrafiche - debbo dire per onestà e per ammettere le mie mancanze - conosco direttamente solo gli ultimi anni di "attività", probabilmente non del tutto rappresentativi della sua figura di integrità e passione.
Ricordiamoci, insomma, anche del suo concittadino Terzani, ricercatore di essenza, amante della diversità e dell'umanità.
Nel senso più profondo di quest'espressione.


Enrico Gregorelli 21.09.06 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Domenica 24 a "Report" (rai3 ore 21) l'edizione italiana di "Confronting the evidence" di Jimmy Walter, filmato relativo ai punti oscuri ed alle omissioni relative all'attentato delle Twin Towers (11 settembre 2001)
Da vedere, registrare, diffondere.
Un saluto cordiale a Beppe e a tutti i visitatori "civili e pensanti" del Blog.

marco moliterni 21.09.06 07:11| 
 |
Rispondi al commento

.... che il potente spettacolo continua, e tu puoi contribuirvi con un tuo verso..... A ciascuno di noi spetta il diritto di scrivere il NOSTRO personale verso, e forse proprio per questo verso saremo ricordati.
.
.
http://davidevaccarin.blogspot.com/2006/09/oriana.html

Davide Vaccarin 21.09.06 05:32| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un articolo nel quale la fallaci commenta un processo che le ingiunsero in seguito ad un "problema" con una denuncia da parte di Adel Smith (il musulmano che descrisse il crofisso come “un cadaverino ignudo che spaventa i bambini”


http://www.ilfoglio.it/uploads/camillo/processofallaci.html

Italo Carlino 21.09.06 01:48| 
 |
Rispondi al commento

La FALLACI oltre ad aver detto di voler far saltare in aria le moschee a suon di bombe, disse anche di "VOLER BRUCIARE VIVI I SOMALI NELLE LORO TENDE"

Domanda:
come si può portare rispetto a questa pazza fanatica razzista, cattolica integralista?
Fortuna che è morta.

Ma vi rendete conto se "SIMILI SPARATE" fossero state fatte da (per dirne uno) Berlusconi, o Prodi o da una qualsiasi personalità pubblica, cosa sarebbe succeso?!

Ma ci arrivate a capire che siete TUTTI, niente altro che delle grandissime PECORE collegate alla testa dei PASTORI impossibilitate a ragionare con il proprio cervello soppresso dal BEL PENSRE per mezzo dei mass media?

Continuate ancora a scrivere in massa ed a riempire questo blog con i vostri miseri commenti del NULLA. Continuate pure. Più che postate, meno contate, perché non avete ancora capito come dosare questo spazio stupendo di libertà.
Classico compotramento da Italiano medio il quale non è in grado di controllarsi:

"Primo?" Sì sei il primo BISCHERO della giornata.

Chiaro: quando mancano le idee, per farsi sentire si fa il diavolo a quattro.

Mario Bianchi 20.09.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La FALLACI oltre ad aver detto di voler far saltare in aria le moschee a suon di bombe, disse anche di "VOLER BRUCIARE VIVI I SOMALI NELLE LORO TENDE"

Domanda:
come si può portare rispetto a questa pazza fanatica razzista, cattolica integralista?
Fortuna che è morta.

Ma vi rendete conto se "SIMILI SPARATE" fossero state fatte da (per dirne uno) Berlusconi, o Prodi o da una qualsiasi personalità pubblica, cosa sarebbe succeso?!

Ma ci arrivate a capire che siete TUTTI, niente altro che delle grandissime PECORE collegate alla testa dei PASTORI impossibilitate a ragionare con il proprio cervello soppresso dal BEL PENSRE per mezzo dei mass media?

Continuate ancora a scrivere in massa ed a riempire questo blog con i vostri miseri commenti del NULLA. Continuate pure. Più che postate, meno contate, perché non avete ancora capito come dosare questo spazio stupendo di libertà.
Classico compotramento da Italiano medio il quale non è in grado di controllarsi:

"Primo?" Sì sei il primo BISCHERO della giornata.

Chiaro: quando mancano le idee, per farsi sentire si fa il diavolo a quattro.

Mario Bianchi 20.09.06 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Addio Oriana,

ho imparato a conoscerti ed amarti quando ho letto La rabbia e l'orgoglio.

E' stato uno dei più belli che ho letto, lo rileggo con più gusto ora che sono a Londra e vissuto gli attentati del 7 Luglio e vedo quotidianamente la mollezza del nostro occidente.

Addio per sempre e grazie per i tuoi libri, ci hanno sbattuto in faccia la realtà delle cose in Europa e nel Mondo.

Siamo destinati a sottometterci all'Eurabia e ora non possiamo fare finta di non saperlo.

Grazie per averci reso meno ignoranti e più passionali verso la nostra Terra.

Grazie!

Fabrizio Cardinale

Fabrizio Cardinale 20.09.06 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Ieri a Sarnico un extracomunitario ha salvato dalle acque del lago d'iseo due bambini che rischiavano di annegare.....
Vedi l'articolo sul l'eco di bergamo del 20/09/2006.
La madre dei bimbi vorrebbe rintracciare l'uomo per ringraziarlo visto che dopo il salvataggio si è allontanato rapidamente(forse aveva paura perchè clandestino?)

Zucchetti Alessandro 20.09.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

è morto un personaggio odioso. meglio così.

Manuel Ceccarelli 20.09.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, non sono d'accordo.

Sicuramente perdiamo una gironalista di fama mondiale. forse l'ultimo in italia?

ma mi dissocio dagli elogi. ritengo sia sempre stata schierata con il potere o comunque le posizioni dominanti. e le sue ultime idee erano decisamente imbarazzanti, se non pericolose.

sono aperto a discuterne, ovviamente.

m

Matteo Bocci 20.09.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate ma (quasi) come Oriana anche io sono libero e se uno è stronzo è stronzo pure da morto anzi gli stronzi muoiono davvero... ed è giusto che finiscano nel cesso della storia.non è una questione di idee divergenti ma di umanità a quella signora di umanità ne aveva propio poca.
Domenico

Domenico Furfaro 20.09.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. grillo è da poco che entro in questo sito e mi farebbe molto piacere se scrivesse qualcosa su Tiziano Terzani grazie

marco contu 20.09.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Molto daccordo.se ne va una giornalista che al di là delle posizioni poco condivisibili degli ultimi anni si era sempre dimostrata libera:libera di esprimere le proprie idee senza dover sottostare a nessun cartello politico,a nessuna ideologia,a nessuna dottrina.Solo un appunto su Eugenio Scalfari:lo considero uno dei migliori giornalisti della carta stampata e l'accusa di ripetitività regge poco.Anche Beppe Grillo spesso è ripetitivo nel parlare dei problemi ambientali ed energetici,ma non perchè questi problemi siano di poca importanza,anzi.Non bisogna confondere ripetitivo con noioso:a volte essere ripetitivo è necessario in quanto le persone incaricate di risolvere certe questioni e problematiche pensano ad altro e le persone che glielo ricordano e si mobilitano non fanno altro che bene.Non è certo colpa di Scalfari se esistono degenerazioni nella politica italiana che nessuno si è mai messo in testa di risolvere seriamente.

Paolo Baracca 20.09.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Alessia Crea, sei un concentrato impressionante di luoghi comuni; caso emblematico di superficialismo ad oltranza; esemplare da manuale di nullità intellettiva.
Le persone come te sono pericolosissime. Che spreco pensare che, al di là di ogni evidenza, anche tu hai ricevuto una massa cerebrale. Di sicuro il midollo spinale ti sarebbe stato più che sufficiente.
Che pena pensare che passerai la serata incazzata nera per quanto ti sto dicendo. Sei proprio di quella razza simile in tutto e per tutto alla Fallaci: vi sentite bene solo quando potete sprizzare odio e rabbia da tutti i pori e contro tutto e tutti.
Che pena sapere che gente come te esiste per davvero!

Giorgio Arbusto 20.09.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oriana è morta e sicuramente lascia un vuoto.
Ma non possiamo dire che Oriana era una vera giornalista perchè libera. Libera in che senso?
Perchè il Corriere le consentiva di scrivere?
Libera perchè poteva permettersi anche di non scrivere?
Ma non trovi che questo concetto di libertà stride con la stessa Libertà.
L'esempio dell'ubriaco lo trovo calzante ma non tutti gli ubriachi dicono cose interessanti.
Oriana ha interpretato un bisogno reale che alberga in milioni di cittadini ma ne ha fatto un uso populistico allo stesso modo di un dittatore che assume il potere perchè dice cose che la gente (uso gente perchè popolo troppo nobile)vuole sentire. Essere giornalisti con la clava forti di un riconoscimento che si è acquisiti negli anni, attraversando in pieno una cultura di sinistra forte e radicata, essere stata dalla parte dei rivoluzionari contro i dittatori,non ci può consentire di non guardare alle sue ultime urla con obiettività.
Oriana ha gettato una provocazione, un seme che per germogliare doveva secondo lei essere annaffiato con l'insulto, con l'urlo, con la disperata invettiva. Credeva e non so se a ragione che eravamo tutti degli imbecilli, dei senzacervello che andavano strigliati perchè non comprendevamo quello che lei dall'alto di un grattacielo statunitense vedeva.
Lei vedeva nell'arabo, nel musulmano una minaccia,questi arabi che pisciavano per le vie belle e pulite della sua Firenze.Ci ha visti a noi italiani,francesi,tedeschi,europei dei menticatti,degli imbecilli. E ha trovato un piatto d'argento e un d'oro per sputarci in faccia la sua bile, la sua rabbia e il suo orgoglio. Come se questa rabbia,e questo orgoglio lei fosse l'unica depositaria.
Lei possedeva la verità e noi poveri imbecilli solo un cervello vuoto. Ce lo ha detto senza giri di parole e come spesso succede tutti a dire aveva ragione pensando ognuno in cuor suo che si rivolgeva ad altri.
Ma leggendo i tanti commenti alla sua morte mi domando se non aveva ragione dopotutto.

Stefano Moracchi 20.09.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Condivido il "Grillo pensiero" solo a metà....Il coraggio di Fallaci non è paragonabile al "coraggio" degli ambigui Feltri, Ferrara, Fede, Rossella etc. In ogni caso il coraggio di chi sta dalla parte dei più forti è sempre più facile da sostenere.

Mauro Mirti Commentatore in marcia al V2day 20.09.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

La cosa veramente importante alla quale tutti non fanno nessun riferimento era la lezione di vita che questa donna, non grande, ma con grandi attributi ci ha lasciato. La chiamano fomentatrice d'odio, ebbene si lo sarà stata, ma non facciamoci rincoglionire dai mass media e dal buonismo italiano diffuso; credo fermamente che la verità sia dentro ognuno di noi e se una persona esterna quello che pensa sia solo da applaudire. Non esiste una verità assoluta da imporre agli altri con qualsiasi mezzo altrimenti saremmo tutti dei fondamentalisti-estremisti. Quello che forse la Fallaci ci ha voluto dire è che troppo spesso l'uomo medio occidentale rinuncia ad avere una parte attiva nella vita del mondo, che ci facciamo dominare che non abbiamo più la voglia di incazzarci. Questo sarà sicuramente colpa del benessere nel quale viviamo ma se continuiamo così non durerà ancora molto. L'italiano medio una volta raggiunta la propria posizione cerca di mantenerla e non si mette mai in discussione (...e non lascia mai la sedia....) Quindi se c'è una persona da applaudire è stata proprio Lei, la cara Oriana, la quale ha cercato di farci la lezione; la quale non sarà sicuramente recepita fino a quando staremo così bene economicamente, allora dopo tutti saremo pronti a schierarci contro il nemico, sia nero, giallo, musulmano o ebreo, ma solo perchè avremo perso la nostra posizione privilegiata. Tanto per fare un esempio mi piacerebbe sapere quante donne organizzano manifestazioni in favore delle donne musulmane in Italia l'8 di marzo? Secondo me nessuna perchè sono tutti ad affolare gli strip club, ma se vivessimo come in Iran o in qualsiasi altro paese musulmano il problema non sarebbe posto!!!!

Giacomo Bacci 20.09.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento

addio Oriana... sicuramente hai avuto una vita piena e senzala tanto temuta noia.
p.s. le donne che girano col viso coperto dal burka in Italia? facciano pure, non c'è niente di bello da vedere sotto quel velo, meglio che nascondano i loro brutti visi. non esiste un Dio che vuole il viso di una donna nascosto da un pezzo di stoffa! Dio ci ha creati nudi e non dobbiamo certo vergognacene. io rispondo all'insulto che viene dalla costrizione di una donna sotto un indumento con il NATURISMO!!

fabrizio conti 20.09.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Un Requiem per Oriana

Che il Cielo dia pace a una vita che ha conosciuto troppi tormenti

Che Dio faccia conoscere l'Amore a una creatura che tanto ha operato per aumentare l'odio sulla Terra

Che la luce penetri la tenebra della sua separazione!

Maria Giovanna Darco 20.09.06 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante tutto quello che e'stato detto su di lei, sul suo modo di vedere e definire determinate situazioni,sul suo modo troppo provocatorio di dire la sua e il suo modo cosi' pungente di trattare temi particolarmente difficili, rimarra' sempre una delle piu' grandi giornaliste e scrittrici di questo secolo!Buon viaggio Oriana.

Valentina Minafra 20.09.06 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Risposta ad Alessia Crea.

Tra tutto il tuo pensiero tipico di chi vede le cose ad un senso unico (chissà perché in discorsi come quelli che fai nessuno si ricorda mai e poi mai di tutti i civili uccisi dalla "guerra al terrorismo", in realtà una guerra di conquista per fini legati al dominio delle risorse in genere e del petrolio in particolare), tra tutto ciò - dicevo - la perla è il seguente passaggio che hai scritto:

"...e quando le bombe cadono su una scuola afferma che è stato un'errore e NON FESTEGGIA.....ANZI SI SCUSA CON L'OPINIONE PUBBLICA.. Lì quando ammazzano i BAMBINI SI FESTEGGIA!!! chiara la differenza???"

Complimenti!!! Perché secondo te ammazzare un bambino e poi scusarsi è MENO grave di ammazzare un bambino e non pentirsene. Dimmi, ma tu pensi che con le tue scuse di me.rda il bambino risorge e tutto continua come prima? Ma in che ca.zzo di mondo vivi? Ammazzare è un delitto, punto e basta. Ammazzare un bambino è tra le cose più ignobili del mondo. Scusarsene come fosse un errore merita la fucilazione, eccheccazzo!

Giorgio Arbusto 20.09.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma per carità... Oriana Fallaci? Mi dispiace, ma solo perchè mi dispiacerebbe per ogni vita umana. Per il resto... avrà pure detto quel che pensava, ma quando dici solo castronerie piene d'odio e moralismo della peggior specie, meglio che taci.
Libera? Certo, che fastidio dà chi parla col tono del catto-conservatore?

Eleonora De Pasquale 20.09.06 14:07| 
 |
Rispondi al commento

A me dispiace che sia morta ...per me nessuno dovrebbe morire perché rappresenta la fine ...la fine della vita. Sarà naturale ma non è bello. Oriana però, con i suoi scritti che, riconosciamolo, erano fatti con grande maestria e professionalità, fomentava odio e intolleranza (mettendosi così sullo stesso piano di alcuni dei suoi oggetti di analisi)e per una grande del giornalismo come lei era proprio una caduta di stile insopportabile.

Giovanni Derdu 20.09.06 12:57


Oriana ha conosciuto da vicino quel mondo , lo ha TASTATO e ne è rimasta SCOTTATA .

Ha conosciuto il disagio femminile ,la totale mancanza di rispetto per la DONNA ,in quei luoghi .

Non si può giudicare rimanendosene seduti sul divano di casa :-)

Andate in quei luoghi e vi renderete conto che ORIANA non parlava a vanvera .

Stiamo facendo il grande errore che commisero gli AMERICANI anni fa , e cioè quello di fare morale sul PROBLEMA islam .

Gli islamici devono cominciare a capire che il mondo è anche al di fuori dei loro ideali ,devono imparare ad accettare qualche schiaffo ,qualche critica , solo così si cresce .

gino serio 20.09.06 13:50| 
 |
Rispondi al commento

A me dispiace che sia morta ...per me nessuno dovrebbe morire perché rappresenta la fine ...la fine della vita. Sarà naturale ma non è bello. Oriana però, con i suoi scritti che, riconosciamolo, erano fatti con grande maestria e professionalità, fomentava odio e intolleranza (mettendosi così sullo stesso piano di alcuni dei suoi oggetti di analisi)e per una grande del giornalismo come lei era proprio una caduta di stile insopportabile.

Giovanni Derdu 20.09.06 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tanto ringraziare Michele Rossi che, in sole nove parole ("certo che ce ne sono dei matti qui dentro") ha enunciato lapidariamente una profonda verità (o almeno quello che così sembra a me.
Vorrei anche che qualcuno mi spiegasse una semplice cosa: per quale motivo stiamo qui a scannarci continuamente per motivi che nei verbali della polizia verrebbero indicati come futili?
Io la penso diversamente da, per esempio, Giovanni o Alberto o Filippo: ma perché mai devo necessariamente ritenere che Giovanni o Alberto o
Filippo siano degli ignobili imbecilli o disonesti o quanto altro di negativo possa esistere a questo mondaccio? Certo, quando si leggono cose che non stanno né in cielo nè in terra, abbiamo tutti la tentazione di rispondere in termini per noi equivalenti a bombe da mortaio: ma serve davvero a qualcosa? A persone che sentono la necessità di esprimersi in modo provocatorio non sembra necessario rispondere: lasciamoli cuocere nel loro brodo e , prima o poi, si renderanno conto che, in mancanza di casse di risonanza, forse è meglio andare a scrivere scemenze da qualche altra parte.
Capita ogni tanto, ma purtroppo raramente, di leggere su questo blog molte cose sensate, sia pure con l'inevitabile presenza del poveretto di turno, che pensa che sparandole grosse qualcuno finirà con il rispondergli.

Tornando al testo attuale: mi spiace che sia morta Oriana Fallaci. Spesso non sono stato d'accordo con lei, ma questo non è un problema: con quante persone ognuno di noi è sempre d'accordo, e ognuno di noi è davvero convinto che queste persone siano il sale della terra?

Io, da piccolo uomo quale sono, rendo omaggio a una grande donna, per me ottima giornalista e scrittrice, e spero che la terra le sia lieve.

Lucio Bilancini 20.09.06 12:36| 
 |
Rispondi al commento

C'è un sito molto interessante dove si trovano notizie VERE (quelle che i mass- media non dicono) io lo trovo Reale, vale la pena visitarlo.. http://www.cistannomassacrando.biz

Anna

anna larosa 20.09.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
#################################################

Guardando queste vignette non posso che esprimere il mio disgusto!

#################################################
Clicca sul mio nome per saperne di più.

Riccardo Natale 20.09.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Addio Oriana. Grazie

Andrea Vinci 20.09.06 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Navigando in rete ho visitato un sito dove non esiste nessun tipo di censura e dove, finalmente le notizie non sono filtrate. Consiglio a tutti di farci un salto: http://www.cistannomassacrando.biz
Loredana

loredana loreti 20.09.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Trovo indegno rimpiangere Oriana Fallaci solo perche' "ci metteva la faccia". In cosa? Negli insulti che e' riuscita a sputare ultimamente? Bella coerenza. Meglio dieci giornalisti inutili di storie calcistiche piuttosto che una fomentatrice d'odio come lei.
A me non manca affatto. E trovo schifoso tutto questo improvviso amore per lei.

Luisa Doplicher 20.09.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mi diverto quando non capite più un caxxo:))))

Massimo Greco 19.09.06 20:01


Hai proprio ragione! Infatti non capisco TE, spacciatore di sofismi con etichetta di sillogismi.
Sei uno dei tanti che apre la bocca per dar aria ai denti. Fai comparse da primula rossa per evitare confronti veri. Che tu abbia detto di essere di destra, di sinistra, o di Arcore, non fa la minima differenza: il peso di un nessuno non sposta la bilancia.
Ma sono propenso a credere che, sotto sotto, ti aggreghi volentieri alla schiera dei genuflessi delle 18 ...
Sei troppo pir.a per non farne parte.
Don't you agree, my shitty friend? Mais, comme tu t'amuses d'un peu d'anglais, wenn du auf anderen sprachen besprechen willst ... estoy listo: solamente tienes que eligir un idioma.
So long, sloth minded primula rossa.

giuseppe ricci 20.09.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Sempre per la radical chic Stefania Mancini:
Peccato che nella MODERATA TURKIA un'uomo se smolla la religione musulmana viene condannato a morte,che un prete che non ha fatto nulla venga ammazzato come un cane,peccato che nei paesi musulmani le donne non possono andare in bikini sulle spiagge,peccato che se rimani vedova ti costringono a sposare tuo cognato contro la tua volontà anche se settantenne,peccato che se avessero ammazzato un regista arabo per un film contro l'Occidente qui in ITALIA avreste riempito le piazze e le televisioni con il vostro sdegno radical chich,mentre per la morte di Van Gogh da parte di un pazzo islamico SILENZIO,peccato che nessuno AMMAZZA per le vignette sul PAPA ,mentre se il Papa lancia un giudizio negativo(giusto o sbagliato che sia) nessuno di voi CONTRO CHI AMMAZZA ..ma contro il PAPA che ha solo PARLATO,peccato che a Beslan DONNE hanna AMMAZZATO come cani dei BAMBINI guardandoli negli occhi,davvero un PECCATO vero STEFANIA MANCINI?
E' davvero un PECCATO che non ti chiami HINA e non viva in ITALIA..è davvero un peccato che tu NON SIA NATA IN UNA FAMIGLIA PAKISTANA in ITALIA ...davvero un PECCATO...

Alessia Crea 20.09.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OLTRE LE PASSIONI

Ci salverà la bellezza,
la bellezza
delle stelle negli occhi
degli amanti,
la carezza dei poeti
sulla brezza
della vita,
siano i pensieri
d’acutezza pulsanti,
sita è dolcezza
nel cuore dei titani,
sia il canto
sperimentatore d’anime,
nell’arte il senso del domani,
il sublime non dia spavento
ma gaiezza,
crolli del regime
l’autorevolezza,
vivano i vivi
e che i mortali mai più,
spargano al vento
pericolosa certezza.

Ilario Caccia 20.09.06 10:15| 
 |
Rispondi al commento

(premesso che non so se ti fosse già arrivato il mio commento..!!)NON ME LO ASPETTAVO DA TE:come si può dire,della Fallaci, che nonostante tutto (ma ci rendiamo conto di cosa comprendesse questo tutto?)si "prendeva i suoi rischi"!!certo coraggioso dire di un arabo che puzza..solo per dirne una (visto che le citazioni a sproposito vanno tanto di moda, specie se rivolte in danno delle altre culture).Solo perchè la Fallaci è morta, non è che se ne debba parlare per forza bene o, almeno, dire qualcosina di positivo per salvarla in corner!!perchè tacere proprio una verità così chiara che di più non si potrebbe?la Fallaci era una grandissima razzista, fomentatrice di odio.Muore tanta barvissima gente e non mi pare che nessuno di noi stia lì a tesserne ipocriti elogi funebri!!il vero coraggio lo dimostra chi osa , oggi come oggi, dire l'esatto contrario della povera defunta

monica brandi 20.09.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

E adesso che su una rivista patinata araba hanno messo in copertina la caricatura del Papa i cattolici cosa dovrebbero fare, bruciare le ambasciate dei paesi islamici? Non mi pare sia accaduto. E poi non si può dire che siamo più civili di certa gente perché vuol dire che siamo razzisti? QUESTO NON E' RAZZISMO, E' DIFESA DELLA LIBERTA' DI OPINIONE ED ESPRESSIONE.
Un bacio a Oriana.

pino scalfonetti 20.09.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

--- commento ad una certa Stefania Mancini
D'accordissimo... Peccato che l'intolleranza religiosa provenga anche dall'occidente, peccato che con la scusa di armi di distruzione d massa abbiamo distrutto un Paese, peccato che con la stessa scusa son morte donne, bambini, uccisi non solo dalle bombe ma da fame e sete, peccato che per due soldati rapiti un popolo ha invaso e distrutto il Libano, dopo aver tagliato luce, mezzi di comunicazione e bombardato civili disarmati... Peccato... Peccato che queste inezie non vengono valutate.
Stefania mancini 19.09.06 15:44 |
___
Peccato che nessun occidentale si fa saltare in aria come un pirla..peccato che in nessun paese Musulmano uno si può alzare e insultare Hallah,peccato che in molti paesi musulmani le donne vengono lapidate,peccato che pure se vengono in occidente le donne non possono fare quello che vogliono(HINA),peccato che ammazzano anche un prete che non c'entra una mazza in Turchia,peccato che nessuno europeo si sogna di ammazzare un musulmano per due cazzo di vignette sul Papa,peccato che nessun europeo ammazza un regista musulmano se fa un film contro l'europa,peccato che nessun europeo costringe una donna a sposare il cognato settantenne,peccato che nessun europeo si sogna allegramente di far saltare i bambini( e quando le bombe cadono su una scuola afferma che è stato un'errore e NON FESTEGGIA.....ANZI SI SCUSA CON L'OPINIONE PUBBLICA.. Lì quando ammazzano i BAMBINI SI FESTEGGIA!!! chiara la differenza????)peccato che la guerra contro Israele è iniziata 50 anni fa da EGITTO LIBANO SIRIA prima che ci si stato un solo omicidio musulmano,peccato che nessuno europeo si sogna di tagliare una testa pregando un dio affermando che è E cosa buona e giusta,peccato che nessun europeo vuole la conversione con un coltello alla gola...
PECCATO CHE questi estremisti MUSULMANI SONO COSì ben prima di GEORGE W BUSH..

Alessia Crea 20.09.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La tua vita non ha valore.
da oggi saro' definitivo con le cose come te,
voi siete il nostro cancro, parassiti della cultura che non capite e che non studiate.

Odiate la madre che vi ha portato in grembo, che vi ha cresciuto coccolandovi, volete livellare le vite.
Non siete depositari della verita' nè tantomeno la capite. Costruttori del nulla.
State vincendo.

L'aborto del pensiero è ormai legge.

The Punisher 18.09.06 23:26
***************************************************


ce ne sono di matti qui dentro

Michele Rossi 20.09.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

COPIA INCOLLA DA "LETTERA A BORGHEZIO"
CHE CREDO VADA BENE ANCHE PER QUALCUNO CHE POSTA SU QUESTO BLOG

Nel corso della storia si sono estinti i dinosauri e milioni di specie
viventi, mutano pensieri e qualità della vita, il mondo diventa sempre più
piccolo e lei vuole che la società dedichi risorse a conservare i dialetti??
Il mondo di domani parlerà una sola lingua, per capirsi e per migliorare la
qualità della vita di tutti. Il vostro è oscurantismo peggiore di quello
delle holding dell'anima (religioni)
Quello di dopodomani, e qui mi compiaccio di scandalizzarla, avrà tutto la
pelle color caffelatte......!

Pensi quali progressi avrebbe fatto l'uomo senza che movimenti simili al
vostro ed alla chiesa avessero avuto la possibilità di deviarne la
creatività ed il pensiero!
Pensate cosa sarebbe oggi il genere umano se anzichè chiese si fossero
edificate scuole e se anzichè preti si fossero formati insegnanti e
ricercatori....

brando strozzi 20.09.06 01:16| 
 |
Rispondi al commento

ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE
domenica 24 settembre alle ore 21 su RAI 3 la trasmissione REPORT finalmente trasmetterà UNO dei vari filmati che chiarirebbero il coinvolgimento dell'amministrazione americana nell'organizzazione della strage dell'11 settembre 2001
filmati che da tempo è possibile vedere in internet ma che nessuna trasmissione televisiva italiana aveva avuto il coraggio di trasmettere.

FORSE IN ITALIA ESISTE ANCORA LA LIBERTA' DI INFORMAZIONE VEDREMO

FATE GIRARE VELOCEMENTE

corrado canero 19.09.06 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo essere come Lei...da sempre è stata fino a pochi anni fa il mio mito personale.
Avrei voluto essere io al suo posto con l'elmetto e la faccia sporca di fango,con la mitica 22 dentro lo zaino,a raccontare il Vietnam a tutti in controtendenza.
Me la ricordo, attraverso le foto di quel meraviglioso giornale che fu l'Europeo, saltare sui camion dei soldati e raccontare storie di giovani marines sconfitti e avviliti.
Avrei voluto raccontare come Lei gli scontri e le vicende di mezzo mondo dal messico, alla grecia.
A chi mi ha chiesto in questi anni cosa volessi fare da grande o cosa mi sarebbe piaciuto fare rispondevo : io volevo diventare la Fallaci .
Poi è arrivato il tempo del disamore...la rabbia e l'orgoglio e tutto quello che ne è seguito.
Non l'ho capita e me ne sono sentita tradita .
La cosa che più mi ha colpito ascoltando i vari necrologi è stato scoprire la sua età:77 anni...l'età di mia madre ...mentre io l'ho sempre vista più giovane per forza e per istinto.
Ma rimane un monumento al giornalismo indipendente e coraggioso anche non trovandomi in questa ultima fase d'accordo con lei .
Per parafrasare il titolo di un suo grande libro dedicato al suo compagno Alessandro Panagulis lei era UNA DONNA!
Claudia Origoni


Ma resta un monumento di libertà di pensiero contro tutto e contro tutti, mai asservita a nessun potere . Per parafrasare il titolo di un suo libro dedicato al suo grande compagno Alessandro Panagulis :UNA DONNA!

claudia origoni 19.09.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lello Marino 19.09.06 21:41

chiedo a Beppe Grillo nella qualità di responsabile del sito di eliminarli se veramente rispetta almeno la memoria di Oriana Fallaci.
Diversamente viene da pensare che non diversamente da tanti altri abbia ritenuto di "dover" dire la sua e poi in realtà se ne frega.

>>>>>>>>>>>>>

Secondo me invocare la censura è il solito errore.

I commenti di odio contro la Fallaci sia da morta che da viva vanno tutelati.

Incorniciati.

Sono la prova della deriva filo islamica della $inistra più bottegaia.

I revisionisti, i filo nazisti travestiti di rosso. La miseria del sentirsi parte di questa deriva.

Tutto ciò va salvato, poiché un giorno, all'ennesimo cambiar del vento, saranno capaci di chiedere nuovamente dove stanno le prove... e accuseranno di fare della "dietrologia".

Concordo invece su come interpreti il fatto che Grillo "abbia ritenuto di "dover" dire la sua e poi in realtà se ne frega."

Poiché malgrado il dissenso-piagnisteo di molti sini$tronzi islamo-NAZISTI(che non hanno tollerato che Grillo dedicasse un post ad Oriana Fallaci), l'intervento in realtà non sapeva né di carne né di pesce e se la vogliamo dire proprio tutta... l'attuale direttore del TIGGI' UNO avrebbe potuto scrivere le stesse cose.


"Onore a te, Grande Oriana, che con la tua onestà intellettuale ha scoperchiato l'ipocrita mollezza del mondo occidentale di fronte alle continue minacce del mondo islamico.
Onore a te, che con grande piglio ed orgoglio sei sempre riuscita a cacciare in gola le contraddizioni enormi del nostro mondo e che con le tue esternazioni hai messo a nudo la grande massa di radical chic post comunisti di questa Italietta.
Onore per Sempre!!! "

Faccio mio il post di Mario Mattucci 19.09.06 17:46, lo ringrazio molto per le sue parole, come ringrazio tutti coloro che hanno onorato la memoria di una grande persona come Oriana.
Mi unisco a loro nel ricordo di una Donna coraggiosa e più patriota di chiunque altro in questo paese, che ci accompagnerà per sempre.


Non ringrazio, coloro che hanno postato commenti senza educazione nei confronti della Fallaci ed anzi consegno loro tutto il mio disprezzo.


A tutti quelli che hanno usato lo spazio che Beppe Grillo ha messo a disposizione per postare commenti completamente fuori tema che in memoria di Oriana Fallaci chiedo a Beppe Grillo nella qualità di responsabile del sito di eliminarli se veramente rispetta almeno la memoria di Oriana Fallaci.
Diversamente viene da pensare che non diversamente da tanti altri abbia ritenuto di "dover" dire la sua e poi in realtà se ne frega.

Non è necessario essere in accordo con le sue idee, basta rispettarle e rispettare la sua memoria come quella di qualsiasi altra persona perbene per agire da persona altrettanto corretta.

..

Lello Marino 19.09.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Quasilibera Pensatrice 19.09.06 20:32

Io le voglio sentire tutte e trarre le mie conclusioni...la dietrologia è sbagliata quando è fine a sè stessa, ma anche non voler sentire niente di diverso dallo "standard" lo trovo altrettanto sbagliato.

[...]

>>>>>>>>>>>>>>>>
La campana sulla "dietrologia" è cosa vecchia. Che vuol dire "dietrologia"?

Chi ha paura della dietrologia? O meglio, chi deve aver paura della dietrologia?

La cosiddetta "dietrologia" ha sempre dato fastidio a chi aveva qualcosa da nascondere del proprio passato. In tangentopoli, quando ancora i porconi non si facevano venire gli infarti l'arma di difesa era (attraverso i soliti giornalisti "political correct".......................) la loro difesa... era l'accusa di "dietrologia"... poi successe che il codice penale in qualche modo effettivamente prevedeva questa fantomatica dietrologia... cosicché - COSICCHE', molti sporcaccioni hanno pagato (anche se in confronto a quello che temevano è stata una passeggiata...)

Ma la guerra alla "dietrologia" è ben più antica.

Erano accusati di "dietrologia" coloro che tiravano fuori documenti sui falsi partigiani, sui falsi antifascisti, dossier su dossier (insomma roba da far tremare le sezioni) che la prima repubblica ha saputo insabbiare grazie agli ENTOURAGE dei PADRI COSTITUENTI.

Nacque così l'"accusa", più che altro giornalistica. Possiamo definirla un vocabolario tipico del giornalismo all'italiana. Quello più sporco. A dir poco corrotto.

Quasilibera Pensatrice
Siamo tutti "quasi" liberi ma questo non vuol dire che i condizionamenti debbano necessariamente omologare alla massa e meno che mai alla moda (sia pur d'elite).

Massimo Greco Commentatore in marcia al V2day 19.09.06 21:39| 
 |
Rispondi al commento


Mahmoud Ahmadinejad ha detto che il pastore tedesco è Ok!

Veltroni ha fatto tutti per uno uno per tutti coi preti capopopolo!

Poi negate che qualcuno v’aveva avvertito che in questa congrega di DIOMIODIOTUODIOSUO
stavano tutti d’accordo, e che la religione è una maschera per spartirsi la fetta della torta..

Come al solito romperanno le ossa ai poveracci palestinesi iracheni libanesi e kurdi..

Bravi democratici del czz.

Una cosa è certa: non c’è neanche più bisogno di parlare della vecchia gloriosamente andata, quindi lo potete pure chiudere qui sto’ blog.

Giorgio Sodano 19.09.06 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...che tristezza, essere arrivati a provare una tale mancanza di coraggio e di personalità, intorno a sé, da rimpiangere chi ne usava una pallida ombra per sentirsi superiore infangando gli Altri!

Rita Di Lorenzo 19.09.06 21:21| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,complimenti per quello che hai scritto,devo dire che non mi aspettavo da te parole di elogio per la Fallaci;io l'ho amata da quando,avevo 11 o 12 anni ho letto i suoi libri, senza neanche avere idea di cosa trattassero e volevo che mi spiegassero cosa era successo in Vietnam o come si fossero sentiti i miei genitori il giorno dello sbarco sulla luna..lei rende tutto affascinante, viscerale, ha un modo di scrivere che non ti permette di lasciare il libro in sospeso;dopo La rabbia e l'orgoglio non ho letto gli ultimi due,mi dava fastidio che quella passione,quel meraviglioso talento venisse usato per difendere idee così piccine ma anch'io ho ammirato il suo coraggio, il coraggio di dire cmq quello che pensava e volevo scusarmi con lei di averla spostata dallo scaffale dei miei libri importanti. ciao Oriana e grazie di tutto.

daniela micarelli 19.09.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sanno benissimo infatti che sputando sull'America di coltellate nella gola non se ne prendono.

Questa volta hanno toppato.

Roberto Staroni 19.09.06 20:09

HAI RAGIONE ROBERTO , i pugni è molto più facile darli allo specchio :-) sai è come la storiella del gatto che si morde la coda .

gino serio 19.09.06 20:54| 
 |
Rispondi al commento

E' una cosa davvero scandalosa, specialmente se il manager iperstipendiato in questione non vale un fico secco. Cito un'altro esempio: ho svolto un periodo di tirocinio presso una'area di ricerca,ho vissuto (perchè si parla letteralmente di VIVERE in laboratorio, c'è gente che ci passa anche 12 ore al giorno!!) e lavorato a fianco dei ricercatori, persone straordinarie che contribuiscono al progresso. Quanto prende un ricercatore secondo voi?Intorno ai 1000 euro al mese, se non poco più...quanto prende il responsabile tecnico dell'area di ricerca?160'000 euro all'anno!!!Fatevi un pò voi i conti....e questo per cosa?Per gestire gli ordini del materiale necessario all'area di ricerca e ai laboratori, incarico che può essere svolto in maniera eccellente anche da una segretaria...tutti questi soldi per cosa?Perchè l'incarico è di alto livello?Perchè ha un'alta rilevanza dal punto di vista sociale?..o semplicemente perchè dettato da una fitta rete di favoritismi e privilegi?Riflettiamoci sopra un pò và...

alessandro spadotto 19.09.06 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dieci giornalisti sono stati licenziati dopo che si è scoperto che erano stati pagati dall´amministrazione americana per parlare male di Fidel Castro, distorcendo l´informazione su Cuba.Tra i giornalisti pilotati dai dollari statunitensi figurano tre reporter del giornale in lingua spagnola El Nuevo Herald, pubblicato a Miami, dove si concentra la stragrande
maggioranza dei cubani emigrati. I tre sono stati licenziati non appena l'editore è venuto a conoscenza della questione. Nella lista del governo Usa figurava anche Pablo Alfonso, giornalista de El Nuevo Herald da Cuba che ha ricevuto a partire dal 2001 la cifra più consistente pari a 175mila dollari.
Dalla lista nera dei colleghi comprati dai dollari della Casa Bianca non si salva neppure Armstrong Williams, commentatore e anchorman che ha ricevuto 240mila dollari per promuovere le iniziative educative del governo Bush. La lista è ancora lunga e comprende Wilfredo Cancio Isla che ha ricevuto 15mila dollari dal 2001 in avanti, Olga Connor (71mila dolalri), e Juan Manuel Cao, reporter per Channel 41 che ha ricevuto nel solo 2006 11mila dollari.
Come mai la Repubblica, pur avendo un corrispondente a Miami, buca le notizie da Miami?
Almeno nove giornalisti di tutti i più importanti media della Florida, sono stati licenziati in tronco perché è stato dimostrato che prendevano migliaia e a volte centinaia di migliaia di dollari dal governo degli Stati Uniti per confezionare notizie false e tendenziose su Cuba. I coinvolti sono tutti nomi molto noti, e la cosa è gravissima non tanto rispetto a Cuba ma per quello che rappresenta un fatto così grave per la libertà di stampa del mondo. Se ad un paese -Cuba- dove da decenni vige una stretta censura informativa si replica con la sistematsistematica manipolazione e falsificazione dell'informazione su quello stesso paese -cosa che per altro tutti i più seri latinoamericanisti denunciano da decenni- è purtroppo la libera stampa ad uscire con le ossa rotte!!E' uno SCHIFO!

Ivan Marchitiello 19.09.06 20:21| 
 |
Rispondi al commento

REPORT SU 11 SETTEMBRE “QUESTO Sì CHE E' VERO GIORNALISMO CORAGGIOSO”

SORRY
OT
sono proprio delle aquile quelli di report

invece di fare, che so... una bella inchiesta su cosa si dicono veramente gli islamici nelle moschee, oppure farci sapere cosa ne pensano davvero di noi gli slamici in italia, o se davvero esistono i musulmani moderati (che non sono quelli che si girano dall'altra parte mentre un loro collega si fa saltare in aria e minaccia il papa, ma sono quelli che denunciano l'estremista di turno) ci propinano, proprio ora che sarebbe giusto non dare spago ai nemici delle libertà, l'ennesimo film dietrologico sull'11 di settembre.

Li capisco poveretti, dopo tante mazzate prese a fare servizi davvero coraggiosi hanno bisogno di un po' di tranquillità.

Sanno benissimo infatti che sputando sull'America di coltellate nella gola non se ne prendono.

Questa volta hanno toppato.

Roberto Staroni 19.09.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

A giuseppe ricci 18.09.06 01:06 che puzza 18.09.06 10:06 [azz.. l'accostamento non è voluto]
"Se sei di destra, io lo sono probabilmente più di te."
>>>>>>>>>>>>
Come mi diverto quando non capite più un caxxo:)))) E chi ha mai detto di essere di destra?
devo dedurne che se il sospetto fosse che io sia un $inistronzo la battuta sarebbe stata "Se sei di $inistra, io lo sono probabilmente più di te."
In ogni caso la mia è stata una risposta per essere stato delicatamente chiamato personalmente in causa (ammesso che tu sappia cosa scrivi)
quindi non mi resta che confermare la risposta di prima. Do you remember? ["Ma per quanto riguarda gli "stronzi" ti devi rivolgere al sig. Massimo Greco.
"] - Io Vi ho solo risposto poiché chiamato equivocamente in causa, non sapevo neppure chi fossi.
A giuseppe ricci 18.09.06 01:06 che puzza 18.09.06 10:06 [azz.. l'accostamento non è voluto]
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
Mi spiace deludervi ma la stronzaggine è pura materia sinistronza. Quindi Vostra.
Io mi limito a prenderne atto e a riconoscerla - contenti voi.
Anche perché
sono notoriamente contro ogni forma di diritto d'autore (e relativa mercanzia islamica dal naso veramente adunco).
Quindi Vi lascio alla Vostra "produzione per la produzione" poiché rivendicare diritti di proprietà non m'appartiene. Specialmente diritti di m...
Vi saluto riconoscendoVi Buona prostrazione alla pecorina in quella direzione lì... e relativa buona produzione...:))))
E che il Sole 24H Vi benedica in nome del Fottuto Profeta.

Massimo Greco Commentatore in marcia al V2day 19.09.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

ps (In ogni caso mi chiamo Laura Coser, mi mi prendo la "libertà" di usare un altro nome) :)

Quasilibera Pensatrice 19.09.06 19:19 |


Siamo ancora molto lontani dalla DEMOCRAZIA e dall'essere LIBERI :-) Ma l'occidente capitalista è il meglio che c'è sulla piazza ,per ora .

ciao

gino serio 19.09.06 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Dai su, a Bondi, rivelati: t'ho sgamato!


Giorgio Sodano 19.09.06 19:24 | Rispondi al commento

ACQUA :-D riprova sarai più fortunato :-)

gino serio 19.09.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

MA smettila,coltivatore di leggende .

Qui tutti si lamentano della loro FANTOMATICA non LIBERTA':-)

Poi dite quello che ca.zo vi pare ,fate quello che caz.o vi pare ,e come se non bastasse vi contraddite pure .

gino serio 19.09.06 19:09 | Rispondi al commento

-------------

A proposito d'interessi, se l'individuo sei ci puoi giurare.
Marx? Tutto quà?
Che fatica, mai una risposta adeguata. Bla bla bla.

Dai su, a Bondi, rivelati: t'ho sgamato!

Giorgio Sodano 19.09.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Non nascondiamoci dietro un dito in europa aumentano gli islamici ed aumentano le differenze tra due ere, cioè una guerra tra una mentalità che appartiene al Medioevo, e una mentalità che appartiene al XXI sec.
Quindi, questa è la realtà dei fatti, perciò molti non tollerano che l’ ITALIA assume un ruolo di "spettatore passivo" di fronte a leggi coraniche:
1) Padre uccide la figlia perché segue con scrupolo il corano;
2) Matrimonio combinato da parte dei genitori;
3) Una donna che fuma è una “puttana”
4) Una donna Islamica non può sposa re un occidentale di altra religione perché disonora la famiglia (può scattare il delitto d’onore);
5) Infibulazione mutilazione sessuali sulle bambine innocenti da 4 a 10 anni;
6) Difendere la loro fede bruciando chiese, ammazzando innocenti, distruggendo ambasciate
7) Ecc. ecc.

L’abbattimento delle Statue di Buddha nel 2001 ha evidenziato il disprezzo e l’ odio a tutte le culture religiose preislamiche

Ora ditemi dov’è il rispetto da parte degli Islamici per le altre religioni per le altre culture e le donne, dove per loro il Corano è Legge.
COME SI POSSONO ACCETTARE QUESTE USANZE E TRADIZIONI IN PALESE VIOLAZIONE della Convenzione contro la Tortura le Pene e i Trattamenti Inumani e Degradanti del 10-12-1984 , Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo del 10-12-1948, Convenzione per l'Eliminazione di Tutte le Forme di Violenza nei confronti delle Donne del 18-12-1979 e dei due Patti Internazionali del 1965;
Perché agli Imam è consentito predicare le leggi coraniche, che sono a mio avviso, palesemente, in violazione con le Convenzioni e patti Internazionali.!!!!!!

vinicio domenico 19.09.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

P.S. Un mio riferimento a te in un commento era ovviamente scherzoso, perché chiedevi di uscire dall’anonimato a qualcun altro. Credo sia meglio si conservi questa prassi. Siamo già abbastanza schedati.
Ciao.

@@@ GIORGIO SODANO 19.09.06 12:45


MA smettila,coltivatore di leggende .

Qui tutti si lamentano della loro FANTOMATICA non LIBERTA':-)

Poi dite quello che ca.zo vi pare ,fate quello che caz.o vi pare ,e come se non bastasse vi contraddite pure .

Quelli come te sono solamente autolesionisti o se praferisci, masochisti .

Posti delle stronzate IMMONDE tipo CUBA e pretendi di farla franca ,"NOTEVOLE" direi .

Tu difendi l'islam facendo passare l'occidente come diavolo "BRAVO" solo che loro storicamente a differenza di noi non accettano la più piccola osservazione sul loro modo di vivere e vedere la vita .

Gli SCHIAFFI della Fallaci se solo fossero stati valutati come risorse per quella cultura probabilmente qualcosina sarebbe cambiato :-) e invece niente ,loro continuano INDISTURBATI con la loro TEOCRAZIA e questo grazie a gente come te,cioè FALSI MORALISTI .

"Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità ".

Come diceva il buon nietzche ,filosofo a cui voi ideologizzati "comunisti" con l'aiuto dei vostri amici "fascisti" avete INFANGATO per benino il nome .

A voi l'individuo non interessa ,a voi interessa il sociale ,PECCATO che le società siano fatte di INDIVIDUI e questo MARX non lo ha mai capito.

gino serio 19.09.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Fallaci,
anche tu sei finita sotto la gogna mediatica dei persecutori dei traditori della sinistra! Sai se si è di sinistra si devono dire solo ed esclusivamente cose di sinistra, perchè se si ha l'ardire di dissentire dalle voci del coro si finisce così, dileggiati ed attaccati anche da morti. Non ti crucciare (non lo hai fatto in vita figuriamoci ora) sei in buona compagnia, buona parte degli intellettuali che, con un pò di coraggio, saltuariamente riesce a regalarci un barlume di obiettività finisce per essere tacciato di fascismo. Oddio un pò oltransista lo sei stata, ma via eri pur sempre la giornalista-scrittrice italiana più famosa al mondo.
...è successo anche il contrario vedi Montanelli che da fascista irrecuperabile degli anni '70 è diventato una icona della sinistra quando ha detto che il Nano era un pirla, non che sbagliasse ma....

pino acuto 19.09.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onore a te ,grande Oriana ,che con la tua onestà intellettuale ha scoperchiato l'ipocrita mollezza del mondo occidentale di fronte alle continue minacce del mondo islamico.
Onore a te ,che con grande piglio ed orgoglio sei sempre riuscita a cacciare in gola le contraddizioni enormi del nostro mondo e che con le tue esternazioni abbia messo a nudo la grande massa di radical chic post comunisti di questa Italietta.
Onore per Sempre!!!

Mario Mattucci 19.09.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi si droga con la cocaina e chi con la religione.

Consiglio in ogni caso di curarsi!

La Fallaci? Una ex brava giornalista che negli ultimi anni si è scritta addosso a causa del suo male. Pace all'anima sua!

Signor Grillo qando è morto Terani non l'ha cacato nessuno!!!

Ora state qua a frignare e a fare del qualunquismo senza muovere un dito. Bla bla bla

michele.antonelli 19.09.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Sto leggendo tanti commenti fatti di odio
e di intolleranza reciproca da una fede all' altra, ma la mia domanda è questa: quanti effettivamente possono dirsi profondi conoscitori della fede avversa che viene disprezzata così ferocemente?
Quanti hanno avuto esperienze dirette con la religione antagonista? Vale sia per l' islam, che per il cristianesimo....

mauro pent 19.09.06 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Il terrorismo inizia quando si divide il mondo in buoni o cattivi.
Il 99% della popolazione mondiale sta esattamente nel mezzo.

Gerardo Francesconi 19.09.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

kissà se dovessero uccidere il papa con un'attentato quanti pacifisti si convertirebbero in obbiettivisti

gianni epinotto 19.09.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok. Per oggi ho concluso.Dalle sette di stamane.Ora esco di qui doccia a casa e poi subito all'Università a nutrire la mente.Casualità vuole che la mia sia all'Esquilino (Zona ormai Off Limits agli Italiani).Chiudo dicendo una ultima cosa che in realtà è un sofisma di cui non ne sono l'autore.Pero' è bello.
NON E' CHE TUTTI I MUSULMANI SONO TERRORISTI
E' CHE I TERRORISTI SONO TUTTI MUSULMANI
Non è bella?

Mario Bartulli 19.09.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"SE A COLLE VAL D'ELSA COSTRUIRANNO UNA MOSCHEA, CI TIRERO' PERSONALMENTE LE BOMBE PER FARLA SALTARE IN ARIA"

Chi l'ha detto?
Un bullo di quartiere? No.
Un politico leghista? Neanche.
Uno uscito da un manicomio? Nemmeno.
Ma allora chi l'ha detto?
Chi puo' aver detto una frase cosi' delirante?!

ORIANA FALLACI

Fortuna che è MORTA questa PAZZA FANATICA FONDAMENTALISTA DEVOTA CATTOLICA BIGOTTA!
Fosse vissuta altri anni con i suoi sproloqui ci avrebbe portato direttamente alla guerra contro l'Islam!

Ora la cosa Incredibile è che se una SPARATA del genere l'avesse fatta un politico ma anche un personaggio pubblico qualunque, sarebbe stato professionalmente ucciso!

Voi invece, (caro Beppe compreso) l'adorate.

Inoltre, non avete ancora capito una sega su come usare il blog:
ditemi infatti come sia possibilie leggere 1200 commenti di media al giorno.
Così facendo buttate via questo spazio bellissimo.

Luca Rossi 19.09.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque ricordiamocelo:
il pericolo maggiore e l'attacco più grave per la cultura occidentale sono i reality-show.
Io temo l'idiozia.

Stefano Ballarini 19.09.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Salve! Ho avuto modo di leggere alcuni commenti che riguardano Oriana Fallaci ed il suo modo di approcciarsi verso il mondo islamico. Ho anche visto che qualcuno ha indirizzato nei confronti dei musulmani parole molto aspre e cariche di odio, altri invece credono che la Fallaci avesse scritto solo stupidaggini. A tal proposito mi chiedo: chi è che devo ascoltare? Vedo che in ognuna delle vostre affermazioni c'è un fondo di verità, per quanto esse siano contrastanti.
Sono vere tante cose che vengono dette contro gli islamici, tuttavia è anhe vero che noi non ci comportiamo meglio. Credo che tutti noi (cristiani o islamici) tendiamo a fare del male al nostro prossimo, nessuno è esente da tale colpa. Non credo che Oriana odiasse gli islamici, ma la nostra scarsa capacità di difendere la nostra cultura, che ci ha fatto pronunciare persino frasi come "agli americani sta bene" (in riferimento a quanto è successo l'11 Settembre 2001). Concludo dicendo che ho molta fiducia nell'essere umano: sono certa che, oltre agli atti più efferati, egli sia in grado di realizzare cose meravigliose.
Ciao ciao!

marina romano 19.09.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER FABIO

Quel che hai scritto tu avrei potuto scriverlo io. Non mollare

Stefania Mancini 19.09.06 15:50 |

Ma non lo hai fatto. Di la verità, anche tu non trovi le chiavi di casa per uscire.Tranquilla... mettiti comoda sul divano e guarda un bel DVD, di questi tempi va tanto "il lanciatore di pietre". Chissà che non ti faccia in quadro piu' completo della reale situazione e metti il naso fuori anche tu.

Mario Bartulli 19.09.06 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ONORE A ORIANA FALLACI.

Fabio De Agostini 19.09.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Eggià!
Che simpaticoni che sono Feltri, Fede, Ferrara e Rossella.
Li hai beccati proprio nel mazzo, caro Beppe.
Forse lo possono sembrare adesso che il loro "capo" non è più al governo! Ma abbiamo superato cinque anni durante i quali, codesti figuri non ci erano proprio simpatici.

Stefano Ballarini 19.09.06 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono rimasto molto colpito dalla tua reazione, dalle tue esternazioni e dai tuoi propositi..Mi sembri perfettamente allineato con il pensiero della Fallaci.Chi non la pensa come te è,senza mezzi termini,"un mentecatto" o peggio ancora "un cagasotto"..Potresti tentare la carriera diplomatica anzichè quella del boia,sai?Magari diventi consigliere del(tuo)papa ratzinger, oltretutto sull'islam la vedrete,indubbiamente,allo stesso modo..Io invece lavoro quotidianamente a contatto con gli immigrati(tu quanti ne conosci?)molti dei quali musulmani.Ti stupiresti nello scoprire quanto possano essere miti e cordiali queste persone..Ma probabilmente non hai bisogno di incontrarli perchè,catechizzato a sufficienza dalla Fallaci(Oriana è viva perchè ha instillato nelle menti di molti il tarlo della comprensione)sai già perfettamente"cio' che è e che DEVE essere"(parole tue..)Un consiglio:pensa fino a dieci prima di parlare e almeno sino ad un miliardo prima di scrivere ste robe,ok? In ufficio da me stanno tutti ridendo!!!
Fabio Grilli 19.09.06 12:48

Ma tu mica penserai di essere il"deus ex machina"del sottil pensiero buonista no?Io non lavoro con gli Immigrati,ma ne conosco molti, anche di buoni.Solo che vivo l'immigrazione in maniera deleteria giacchè nelle periferie(e non ai Parioli)il target è quello descritto.La carriera diplomatica non la ho nelle corde perchè mio papa'faceva il ristoratore(non so il tuo)non sono diventato cattolico grazie ad Oriana,non sono un inetto.Lo sono diventato perchè amo difendere i deboli e i deboli ora siamo Noi.Non amo i cagasotto,prendo di petto le cose e sono disposto a pagare prezzi che tu neanche immagini.Sono pronto a rinunciare a tutto per i MIEI dettami.Non dimentico le gole tagliate,le urla di quei poveretti mi bucano ancora i timpani(tu si?)Per quanto riguarda i Tuoi amici in ufficio anche quelli delle Twin Tower ridevano fino a che..Non sarei sorpreso se vi chiudeste in casa.SieteItaliani.Molti partigiani si scoprirono tali DOPO

Mario Bartulli 19.09.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è un sito molto interessante dove si trovano notizie VERE (quelle che i mass- media non dicono) io lo trovo Reale, vale la pena visitarlo.. http://www.cistannomassacrando.biz

Anna

anna la rosa 19.09.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasto molto colpito dalla tua reazione, dalle tue esternazioni e dai tuoi propositi..Mi sembri perfettamente allineato con il pensiero della Fallaci.Chi non la pensa come te è,senza mezzi termini,"un mentecatto" o peggio ancora "un cagasotto"..Potresti tentare la carriera diplomatica anzichè quella del boia,sai?Magari diventi consigliere del(tuo)papa ratzinger, oltretutto sull'islam la vedrete,indubbiamente,allo stesso modo..Io invece lavoro quotidianamente a contatto con gli immigrati(tu quanti ne conosci?)molti dei quali musulmani.Ti stupiresti nello scoprire quanto possano essere miti e cordiali queste persone..Ma probabilmente non hai bisogno di incontrarli perchè,catechizzato a sufficienza dalla Fallaci(Oriana è viva perchè ha instillato nelle menti di molti il tarlo della comprensione)sai già perfettamente"cio' che è e che DEVE essere"(parole tue..)Un consiglio:pensa fino a dieci prima di parlare e almeno sino ad un miliardo prima di scrivere ste robe,ok? In ufficio da me stanno tutti ridendo!!!
Fabio Grilli 19.09.06 12:48

Ma tu mica penserai di essere il"deus ex machina"del sottil pensiero buonista no?Io non lavoro con gli Immigrati,ma ne conosco molti, anche di buoni.Solo che vivo l'immigrazione in maniera deleteria giacchè nelle periferie(e non ai Parioli)il target è quello descritto.La carriera diplomatica non la ho nelle corde perchè mio papa'faceva il ristoratore(non so il tuo)non sono diventato cattolico grazie ad Oriana,non sono un inetto.Lo sono diventato perchè amo difendere i deboli e i deboli ora siamo Noi.Non amo i cagasotto,prendo di petto le cose e sono disposto a pagare prezzi che tu neanche immagini.Sono pronto a rinunciare a tutto per i MIEI dettami.Non dimentico le gole tagliate,le urla di quei poveretti mi bucano ancora i timpani(tu si?)Per quanto riguarda i Tuoi amici in ufficio anche quelli delle Twin Tower ridevano fino a che..Non sarei sorpreso se vi chiudeste in casa.SieteItaliani.Molti partigiani si scoprirono tali DOPO

Mario Bartulli 19.09.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento

C'è un sito molto interessante dove si trovano notizie VERE (quelle che i mass- media non dicono) io lo trovo Reale, vale la pena visitarlo.. http://www.cistannomassacrando.biz

Anna

anna la rosa 19.09.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

C'è un sito molto interessante dove si trovano notizie VERE (quelle che i mass- media non dicono) io lo trovo Reale, vale la pena visitarlo.. http://www.cistannomassacrando.biz

Anna

anna la rosa 19.09.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasto molto colpito dalla tua reazione, dalle tue esternazioni e dai tuoi propositi... Mi sembri perfettamente allineato con il pensiero della Fallaci. Chi non la pensa come te è, senza mezzi termini, "un mentecatto" o peggio ancora "un cagasotto"....
Potresti tentare la carriera diplomatica anzichè quella del boia, sai? Magari diventi consigliere del (tuo) papa ratzinger, oltretutto sull' islam la vedrete, indubbiamente, allo stesso modo...
Io invece lavoro quotidianamente a contatto con gli immigrati (tu quanti ne conosci?), molti dei quali musulmani. Ti stupiresti nello scoprire quanto possano essere miti e cordiali queste persone...Ma probabilmente non hai bisogno di incontrarli perchè, catechizzato a sufficienza dalla Fallaci (Oriana è viva perchè ha instillato nelle menti di molti il tarlo della comprensione), sai già perfettamente "cio' che è e che DEVE essere" (parole tue...).
Un consiglio: pensa fino a dieci prima di parlare e almeno sino ad un miliardo prima di scrivere ste robe, ok? In ufficio da me stanno tutti ridendo!!!
Fabio Grilli 19.09.06 12:48

Ma tu mica penserai di essere il"deus ex machina"del sottil pensiero buonista no?Io non lavoro con gli Immigrati,ma ne conosco molti, anche di buoni.Solo che vivo l'immigrazione in maniera deleteria giacchè nelle periferie(e non ai Parioli)il target è quello descritto.La carriera diplomatica non la ho nelle corde perchè mio papa'faceva il ristoratore(non so il tuo)non sono diventato cattolico grazie ad Oriana,non sono un inetto.Lo sono diventato perchè amo difendere i deboli e i deboli ora siamo Noi.Non amo i cagasotto,prendo di petto le cose e sono disposto a pagare prezzi che tu neanche immagini.Sono pronto a rinunciare a tutto per i MIEI dettami.Non dimentico le gole tagliate e le urla di quei poveretti mi bucano ancora i timpani(tu si?)Per qunto riguarda i Tuoi amici in ufficio anche quelli delle Twin Tower ridevano fino a che..Non sarei sorpreso se vi chiudeste in casa.SieteItaliani

Mario Bartulli 19.09.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCO UN ESEMPIO DI TOLLERANZA ISLAMICA

e-mail spedito ad un sito islamico a seguito delle aggressioni fatte al Papa

casella di posta: dachanasmae@hotmail.
------------------------------------------------

Messaggio inviato

Oggetto: Fuori dalla Cristianissima Europa
Cosa ha a che fare la turchia con la Cristianissima Europa?
Quale ardire ha questa pletora di pezzenti incivili nel rivendicare una loro appartenenza all'Europa?
Non sanno che sono i nemici di sempre? Quelli che per secoli abbiamo dovuto combattere? Non ci meravigliamo poi se questa Terra santa, come sempre ha fatto, partorirà un novello Hitler.
Gli europei devono ricominciare ad avere la memoria lunga e ricordare quanto ci sono costati questi islamici maledetti.
Ricordate seguaci dell'impotente e lascivo maometto che le guerre sante le sappiamo fare anche noi. Solo che dalla nostra abbiamo una capacità economica e tecnologica che potrebbe fare di voi solo il più insulso dei ricordi.
Vale anche per tutti gli altri fottuti islamici.
------------------------------------------------

Riscontro ricevuto
La sua mail è stata appena girata alla polizia postale e di li alle autorità competenti:
Le dico solo che persone come lei sono un’autentica offesa al messaggio di gesù cristo e ai valori cristiani.

----------------------------------------------

Risposta al riscontro

Oggetto: Può girarselo dove preferisce

Si ricorda che questo è un paese libero ove vigono tutte le libertà riservate alle genti evolute di questo millennio.
I tribunali islamici non appartengono alla nostra cultura e alla nostra storia.
Quando la finirete di credere nella "guerra santa" e rispetterete il nostro credere e la nostra religione potrete, forse, avere diritto ad essere rispettati.

luigi malfi 19.09.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

La Fallaci, per il Corriere della Sera e per i privilegiati di questo mondo, era la più grande giornalista del secolo solo perchè scriveva in maniera populista e diretta ciò che altri per dignità non hanno voluto scrivere.
Coraggioso è chi fa scelte scomode che paga sulla sua pelle, lei era l'idolo della destra politica ed editoriale di questo paese.
ha fatto i soldi essendo profumatamente pagata per trasformare discorsi da bar o comizi di Borghezio in saggi giornalistici.
Il problema Islam esiste, il fenomeno dell'immigrazione è reale, quello del terrorismo anche, ma questo non è giornalismo è sciacallaggio.
Mettete Calderoli a fare il segretario generale dell'Onu e fategli dire di spinare l'Iran con l'atomica. Poi ditemi se si vivrebbe in un mondo peggiore o migliore. La politica e il giornalismo servono per svelare e risolvere i problemi non per cavalcare le ondate populiste e disseminare odio, e lei in più disseminava l'odio della parte privilegiata del mondo contro quella saccheggiata, quindi: Fallaci vergona 2 volte. Riposa in pace te visto che a noi ci tocca pupparci anche un pò di odio e di sciacallaggio che te hai prodotto.

Omar franconi 19.09.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Magdi Allam puzza????

Giorgio Sodano 19.09.06 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
#################################################

"Allah non ha nulla a che fare col Dio del Cristianesimo. Nulla. Non è un Dio buono, non è un Dio Padre. È un Dio cattivo. Un Dio Padrone. Gli esseri umani non li tratta come figli. Li tratta come sudditi, come schiavi. E non insegna ad amare: insegna a odiare. Non insegna a rispettare: insegna a disprezzare. Non insegna ad essere liberi: insegna a ubbidire"

ECCO L'INTERVISTA SHOCK AD ORIANA FALLACI!

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER ENTRARE NEL BLOG.


PER SIMONA GENOVESE

mi spiace che a milano due pakistani abbiano espresso commenti sulla croce che porti al collo, forse si riferivano alla violenza e devastazione che abbiamo portato a gerusalemme e dintorni durante le crociate

PER SIMONA VITALI

sei anche tu incazzata come la fallaci? Guarda che non è questione di conoscere la storia, quella la conosco abbastanza, il fatto è che grazie a persone come te l'intolleranza regnerà per sempre sulla terra. Non ho detto che loro sono bravi e noi cattivi, volevo semplicemente far notare come sia facile cadere nella trappola dell'odio fra uomini. Hai mai visto cavallo uccidere un suo simile?
Rifletti, dammi retta e non pensare anche tu di avere la verità in tasca

brando strozzi 19.09.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' morta Oriana Fallaci,una delle poche voci libere del nostro Paese,allergica ai salotti radical chic della nostra Sinistra..che essendo anticlericale attacca il Papa per un'inesattezza e NON sillaba una protesta per chi ammazza suore e preti e innocenti.
Due pesi e Due misure:
NON bisogna offere gli Islamici..
Se no gli islamici ti ammazzano..
Loro..sì che sono ...buoni...

Alessia Crea 19.09.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono d'accordo con te Beppe x quanto riguarda Oriana era mitica e unica....a sempre detto quello che pensava non ha mai avuto paura di niente e nessuno......ho letto tutti i suoi libri condividendo o no i sui scritti....grande persona grande donna non la dimentichero'.Per fortuna ci sono ancora persone come te Beppe e come Travaglio che avete il coraggio di dire delle verita' scomode.....un abbraccio Erica.

erica chiocchi 19.09.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Amico Beppe Grillo,
Ne approfittiamo di scriverti su questo post riguardo la grande Fallaci e la mancanza "vera" di un "vero" giornalista in Italia..
Coloro che ti scrivono sono dei giovani ragazzi di un paesino costiero che conta poco più di 3000 abitanti in provincia di Cosenza, Fiumefreddo Bruzio.
Abbiamo da circa due mesi fondato un’Associazione, “Alternativa Giovanile”, che noi amiamo definire di “informazione” oltre che di cultura e libertà. L’Associazione nasce dallo spirito volenteroso e forte di 6 / 7 ragazzi della zona che credono ancora che si “può fare qualcosa” nel mondo e sa benissimo che con l’informazione e la conoscenza si possono far aprire gli occhi anche a coloro che da anni fingono di tenerli chiusi. Il nostro strumento di “voce” è stato fin ora il volantino, distribuito nei bar, nei luoghi di ritrovo del nostro paese ed hanno suscitato subito grande attenzione accompagnata come sempre da critiche gratuite e scetticismi del tipo.. “si, hanno ragione, ma che cazzo devono fare sti ragazzini?!?”. Noi però non molliamo, abbiamo da poco aperto un sito internet sperando che la rete possa esserci d’aiuto nell’andare avanti e nel promuovere le nostre idee, nonché nel “liberare” un ambiente cosi chiuso e danneggiato, dando a tutti la possibilità di intervenire e colloquiare con noi.
Pochi giorni fa guardando il tuo DVD dello spettacolo di Roma 2005, ascoltando attentamente i tuoi messaggi, i tuoi sketc comici ma estremamente forti, abbiamo capito che forse nelle nostre idee non siamo soli.
Da semisconosciuto sei ormai diventato oggetto principale di ogni nostro dibattito, esempio da seguire con il quale ci facciamo forza e cercheremo di proseguire la nostra piccola battaglia.
Con questo nostro messaggio, speriamo in una tua risposta nonchè di creare una buona discussione al blog..vi lascio il sito internet www.altgiovanile.altervista.org

A presto speriamo.. Ciao

Saverio De Morelli 19.09.06 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Sempre per la cortese STEFANIA MANCINI

Ti avevo risposto senza dare prima una scorsa agli sviluppi del blog.
Sento ancora parlare di Alqeeda come del mostro pronto a distruggerci. Ma non ho trovato risposta alla vera domanda, lecita da anni, che anch'io avevo posto:
... Quando Colin Powell davanti all’assemblea dell’ONU fece quella pagliacciata da piccolo meccano dove si vedevano camioncini di cartone che trasportavano armi pronte a distruggere il pianeta, non suscitando nemmeno un dovizioso checazzostaiadì da parte dei rappresentanti di tutte le nazioni...

Vedi che nessuno si preoccupa di verificare la veridicità delle azioni di Alqeeda?
Pensare che Bin Laden sia un'invenzione è lecito, visto che le sue missive sono sempre postume e veramente fasulle.
Non pensare che la gente si fa prendere per il c.lo o in buona fede, è che ormai si sentono tutti piccoli azionisti di questa multinazionale del colonialismo, altrimenti non si sentirebbero così in pericolo.
Cercano le verità dai contrari, ma le loro quali sarebbero, quelle esposte?
Di nuovo.

Giorgio Sodano 19.09.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la Fallaci è stata piu' una giornalista che una scrittice, scomoda a molti, i suoi libri sono stati lungimiranti sulle situazioni che si sono andate a creare nel tempo, angolosa , poco simpatica, si dica cio' che is vuole su di lei, ma un po' di rispetto per chi muore , chiunque sia, e mi riferisco a quella persona che ha scritto:era ora! mi fa molto riflettere sull'ìevoluzione umana (intesa come sentimenti e sensibilita')

rosella cerreoni 19.09.06 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Oriana,
la notizia della tua scomparsa mi ha addolorato profondamente, perchè con te è andata via una persona combattiva, che ha lottato contro tutto e contro tutti per difendere la propria parola e il proprio pensiero. I tuoi libri apprezzati in tutto il mondo e tradotti in tutte le lingue, sono un'ottimo spunto di riflessione su cosa sta accadendo in italia e nel mondo e su un'identità nazionale che sta piano piano scomparendo.
Ti ho sempre seguita, ho letto ogni tua intervista ed ogni tua pubblicazione, e mi mancherai, anche se continuerai sempre a vivere attraverso le tue numerose pubblicazioni.

Giovanna Stortone 19.09.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Doverosa risposta anche se ritardataria a
STEFANIA MANCINI
--------------------------
giorgio, tu che scrivi molto spesso su questo blog, perchè invece di parlar della Fallaci (siamo in molti ad esser d'accordo e lo sai), non ti chiedi perché l'illustre Beppe Grillo ha scritto quel che ha scritto? Attendo risposta.

Stefania Mancini 19.09.06 06:11
---------------------------

Ti rispondo dal glob e non dal Ricommento perché qui c'è probabilmente qualcosa che sfugge a parecchi.

In tutti gli argomenti proposti da Grillo, credo di non aver mai commentato le sue posizioni o perché lanciava il tema, neanche per la proposta dell'azionariato Telecom, verso la quale ero assai incazzato perché sono dell'idea che le strutture strategiche per la vita di una comunità non possono e non devono sfuggire al controllo del pubblico, e cioè di noi tutti.
Rimango però dell'idea che lui è inattaccabile, a prescindere dai suoi orientamenti, perché è un ospite oltre che garbato simpatico, divertente e intelligente.
Dà a tutti noi possibilità di confrontarci con punti di vista che confesso è anche difficile palpare con mano nel nostro vivere quotidiano, per quanto sono sfuggenti gli interlocutori, e sono molto più infastidito dagli attacchi che riceve che dai deliri d’onnipotenza dei E’ TUTTO MIO TORNATEVENE A CASA che ci scambia nel blog, e devo dire che spesso qualcuno mi fa uscire dai gangheri e mi costringe a essere un po’ colorito. Ma siamo pari.
Noi non siamo obbligati a sapere tutto per esprimere un nostro parere, come giustamente ha fatto notare un blogghista questa non è una commissione inquirente.
I giornalisti da lui additati come vecchia guardia hanno di che vergognarsi oggi e in futuro, ma non posso ritenere lui responsabile.
Capirà, se vorrà.

P.S. Un mio riferimento a te in un commento era ovviamente scherzoso, perché chiedevi di uscire dall’anonimato a qualcun altro. Credo sia meglio si conservi questa prassi. Siamo già abbastanza schedati.
Ciao.

Giorgio Sodano 19.09.06 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco a credere che ci sia gente (tipo Michele Rossi) che sostiene che non ci sia una guerra in atto...
Non una guerra fra Islam e Cristianesimo, perchè la parola 'guerra' implica che ci siano almeno 2 gruppi che combattono...
quello che stiamo vivendo è l'attacco dell'Islam alla popolazione 'infedele' (che non sono solo i Cristiani)

Basta vedere quello che è successo col papa, accusato di aver 'offeso la sensibilità' dei credenti musulmani -->mentre i loro imam nelle moschee (anche italiane) predicano la jihad contro gli infedeli, un cristiano nn ha libertà di culto nei loro paesi, nè può costruire chiese (mentre noi gli regaliamo moschee)

''Grazie alle vostre leggi vi invaderemo e grazie alle nostre leggi vi domineremo''= parole di nn ricordo quale musulmano...
L'islam non è democratico e i musulmani non vivono in modo democratico (vedi la condizione della donna, la legge coranica, ecc ecc). A me nn interessa! Facciano come gli pare a casa loro!
Ma se vengono a casa nostra, DEVONO seguire le nostre leggi: non possono NON mandare i figli a scuola, nè imporgli matrimoni; non possono avere 5 mogli, nè segregarle in casa, nè lapidarle se adultere...

Quì non si tratta di essere razzisti o xenofobi, nè tantomeno di odio o violenza verso i musulmani... si tratta di usare la RAGIONE!

Fatevi un regalo, a prescindere dalla vostra ideologia politica:
LEGGETE GLI ULTIMI TRE LIBRI DI ORIANA FALLACI
e non fatevi prendere dallo stile duro, leggete fino in fondo, cercando di ragionare su quello che vi urla da quelle pagine.

APRITE GLI OCCHI

ps.
Grazie Oriana... ciao :°(

NB:
potete anche evitare do offendermi dandomi del: fascista/razzista/intollerante/comevipare
invece di leggere quello che c'è scritto quì, andate a leggere i libri della Fallaci

Francesco Di Lallo 19.09.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo su tutto e,soprattutto sugli "intellettuali onesti" alla Beppe Savergnini,che gira il mondo reclamizzando i suoi libri a spese del "Corrierone",utilizzando le "Italians pizze",piu' pizze che italiane,in questo caso,per farsi pubblicita' gratuita.
Bravo.!

gianfranco travaglini 19.09.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Io quando ho letto la notizia sono saltato sulla sedia...
Non conosco le opere giovanili della Fallaci, ma per quanto concerne le sue esternazioni più recenti, ammantate da un razzismo estremista e demagogico, mi viene da pensare che Oriana Fallaci NON MI MANCHERA'! non mi mancherà PER NIENTE!!!

Fabio Grilli 19.09.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Fallaci da grande giornalista, e questo è il punto che forse grillo più rimarcava muoveva le coscienze.
Nel bene o nel male chiunque ha letto i suoi scritti ha di fatto collegato due neuroni cosa che risulta pericolosa per ogni editore italiano e di fatto per la carriera di un giornalista.
Chiunque si atteggia di aver letto i libri si accorgera dell'estrema pulizia stilistica, linguaggio diretto e argomentazioni asciutte e precise in cui ognuno leggendo, poteva essere daccordo o dissentirne capendo anche il passaggio logico in cui l'argomentazione non rispecchiava le proprie idee.
Il problema della Fallaci è stato che al giorno di oggi uno che manifesta una IDEA è pericoloso in una società in cui si cerca di appiattire tutto al fine di preservare gli interessi di pochi BIANCHI AZZURRI NERI o ROSSI che siano.
Chi ha le spalle così forti da criticare la Fallaci noi che non siamo capaci nemmeno di difendere una idea politica e civile venduti per un "piacere" di un politico.
In questa debolezza non solo religiosa perchè lo stato è laico sguazza tutta quella parte di islam non moderato.
Sono ormai senza speranza ho paura anche a mettera al mondo un figlio, l'integrazione non è pretendere il meglio del welfare italiano (pagato e creato da italiani) e poi rifugiarsi in quartieri "little Teheran" volere scuole islamiche ecc...
Qualsiasi classe politica piuttosto che chiosare stupida tolleranza "sx" o "intolleranza" avrebbe dovuto mettere di fronte queste persone davanti ad una responsabilità allora ci sarebbe stata una "selezione naturale"
Arrivi in Italia.
-impari la lingua e la cultura
-tutti sono bravi a fare cinque figli il problema è mantenerli ora o nel momento in cui li metti al mondo hai (come ogni italiano) l'idea che queste persone avranno bisogno di un istruzione igiene ecc.. invece: i comuni con stupida carità concedono case popolari pagano bollette ecc.. invece che affidare i figli ad assistenti sociali "non si rispetta una diversa cultura..."

Francesco Santini 19.09.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oriana Fallaci ha alimentato la cultura del diverso-cattivo... solo un saluto senza rimpianti!
Aurelio

aurelio memoli 19.09.06 11:39| 
 |
Rispondi al commento

"

..."

Giampiero Paladini 19.09.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Oriana è una donna davvero speciale. Ha combattutto tutta la vita per far si che l'uomo cerchi la ragione.

chiara ceredi 19.09.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho finito di lavorare ieri sera alle 23,stamattina alle 7 già stanco inforco lo scooter e mi dirigo di nuovo nel mio ufficio non senza fermarmi ad una edicola a caso, di strada, e cosa leggo? Corriere della Sera.Prima pagina.DISTRUGGEREMO LE MURA DI ROMA firmato Al Qaeda.Ora ho un mal di stomaco allucinante e quando provo questo dolore è perchè mi sto incazzando in una maniera che definire gigantesca è riduttivo.mi auguro non accada nulla qui,ho gia' sofferto troppo per l'11 Settembre,non avevo piu' lacrime,ogni volta che vedo quelle immagini partirei volontario per qualsiasi Paese fosse retto da questi pezzi di merda privi di riconoscenza e vi garantisco che pure io con la rabbia che ho in corpo ci metterei 15 secondi a tagliargli la testa(L'altra testa pero')Se pubbicassero un Concorso per Posti da Boia, lascerei il mio lavoro,la mia Famiglia, i miei interessi e tutto quello che ho e lo farei, vincendolo ovviamente!!!!.Non ne posso piu'.Se a Roma dovesse capitare quello che si paventa,lascio tutto e cambio lavoro ma, stavolta per passione.Impegnero' tutto il mio tempo senza alcuna riserva per "ribaltare"(non è questo il termine,è molto peggio)i luoghi comuni che questa scellerata sinistra filoislamica e tutti i mentecatti privi di qualsiasi ideale,vuole introdurre forzatamente nelle menti di questo Popolo di cagasotto che siamo Noi.Escluso io.E' di ieri invece la notizia che in Consiglio Comunale a Roma esponenti di Sinistra sono usciti dall'Aula quando si è tentato di commemorare con 1 minuto di silenzio la morte,mai cosi' tanto prematura,della Fallaci che è quella che mi ha fatto diventare Cattolico e Cristiano senza mai amdare a messa ne frequentare Oratori.Un Consiglio Comunale di gente senza spina dorsale.Anche per loro la pacchia finirà.Non si gioca piu'.Oriana è viva perchè ha instillato nelle menti di molti il tarlo della comprensione.La comprensione di cio' che è e che DEVE essere.Grazie Oriana.Non staremo ad osservare passivi.Mi pare chiedessi questo.

Mario Bartulli 19.09.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Hai visto Oriana? la gente continua a parlare di te, nel bene e nel male. Alcuni lo fanno con una onestà mentale (che va sempre premiata), altri tirano fuori argomenti banali (l'appartamento a NY) senza aver letto o provato a comprendere ciò che scrivevi. Osannata quando eri inviata di guerra (e che guerre hai visto!), invidiata per le interviste ai "potenti", odiata quando scrivevi della "rabbia e dell'orgoglio". Avrei voluto scriverti allora, ti avrei detto che pur rispettando la tua opinione quello scritto aveva comunque il potere di generare odio, cosa del quale il mondo, questa povera umanità proprio non ha bisogno. Poi c'è una grossa parte di mondo, quella politically correct che è stata pronta a far guerra alla tua opinione seduta comodamente nel salotto bene, della sua casa-bene, nei quartieri-bene dove non ci sono appartamenti-moschee, dove non ci si accorge che le donne musulmane escono solo la domenica, dove le ragazze di vent'anni, ree di volersi "occidentalizzare" non vengono sgozzate dal padre. E che non hanno capito che nei tuoi ultimi scritti era contenuta non solo la rabbia ma anche tanta paura. E in questo mondo di duri, mostrare la paura è un peccato imperdonabile.
Ciao Oriana.

Maura Mancini 19.09.06 10:42| 
 |
Rispondi al commento

se non fosse stato per la sua morte,parlare di lei era diventato quasi tabu'.adesso che non c'e' piu',molti se ne empiono la bocca.....non la mente,non il cuore,e non l'intelletto. parafrasando mina:....PAROLE,PAROLE,PAROLE....,ma il vuoto?,....quello chi lo colmera'?.....

franca danicla irato 19.09.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero, la Fallaci è stata una brava giornalista e forse anche una brava scrittrice (confesso di non aver mai letto un suo libro). Il fatto è che negli ultimi anni della sua vita, forse perchè malata e in via di "impazzimento" si è scagliata in modo terribile e offensivo contro l'Islam, non solo contro il potere, ma anche contro le persone; ricordo di aver letto frasi del tipo: "hanno gli occhi pieni di odio" "vogliono cancellare la nostra cultura", riferendosi a persone comuni, immigrati, migranti e/o lavoratori. Questo mi ha fatto incazzare! Ho viaggiato molto in paesi di prevalente o totale religione musulmana e devo dire di essermi trovato benissimo, sono stato accolto, ospitato e sfamato tanto come sono stato bene in paesi cristiani o buddisti o induisti. Ho scoperto mondi diversi dal nostro, ma assai interessanti, gente semplice, curiosa e dignitosissima. A nessuno è mai venuto in mente di accusarmi di essere occidentale o cristiano. E' ovvio che sono diversi da noi, ma state sicuri che alcune nostre abitudini appaiono anche a loro molto strane e difficili da accettare. C'è una sostanziale differenza tra ciò che proclamano i vari leaders e ciò che è la gente, lo giuro. Inviterei tutti quelli che odiano l'Islam per partito preso a viaggiare un po' e a mettersi in discussione ogni tanto. le persone non sono cattive o buone, sono semplicemente, in ogni parte del mondo, attaccati alle proprie usanze e tradizioni. Nessun semplice cittadino marocchino, indonesiano o senegalese ecc. vuole la morte del cristianesimo o conquistare Roma, sono stronzate a cui solo gli stronzi credono. Anzi verrebbe da chiedersi perchè ci sia questa volontà di mettere sempre gli uni contro gli altri. Quando qualcuno parla di abbattimento dei Buddha o incendio di bandiere, si renda conto che sono atti eseguiti e pubblicizzati da pochi che evidentemente hanno vantaggio a creare e mantenete questo clima di tensione, dall'una e dall'altra parte.

brando strozzi 19.09.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Trento, la capogruppo di Rifondazione Comunista ha minacciato di uscire dall'Aula se il Consiglio Comunale avesse commemorato Oriana Fallaci. Se il centrosinistra è quello che ha paura della sincerità del pensiero e della forza della sua manifestazione, se preferisce chi incendia le bandiere a chi ha il coraggio di denunciare una tale nefandezza, non avrà mai più il mio voto.
Bravo Beppe Grillo: c'è bisogno di sincerità anche sui blog.

giovanna giugni 19.09.06 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER ARNOLDO NEROEBIANCO

Quando una "persona" scrive quello che hai scritto tu, con un linguaggio di questo tipo, riferito ad una giornalista appena morta, beh, non offende tanto me, ma il genere umano tutto.
Se sei solo arrabbiato e non hai argomenti, vai a farti una bella corsa, anche perchà non penso che il cervello sia il tuo orgamo principale.

francesco rossi 19.09.06 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POVERO GIORNALISMO


Riporto uno stralcio di un articolo apparso sull’ultimo numero di Panorama (21-09-06) di un certo Alberto Castelvecchi, per fare notare la desolazione di certi giornalisti:

Titolo: “Lapo e Kate, due facce vere”
Sottotitolo: “Il ritorno del giovane Elkann e della Moss: perché, nonostante i guai, sono due vincenti”

“Entrambi ricchi e famosi, entrambi vittime di droga e notti brave. Ma anche capaci di defilarsi, di ritornare e di ottenere successi come se non più di prima. Nel loro caso la bellezza o la fama non c’entrano. È una questione di autenticità che li rende unici e capaci di convincere anche i nemici.”


!!!??????????!!!!
È questione di autenticità!!!

Lungi da me ogni moralismo, ognuno fa della propria vita ciò che vuole, ma i giornalisti che scrivono questi melensi articoli, facendo passare dei cocainomani per eroi, dovrebbero a mio parere, rispettare un po’ di più la gente che ha gli stessi problemi senza essere ricca né famosa…che per questo se la passa un po’ peggio venendo etichettata, emarginata. O per chi, pur conducendo una vita “regolare”, forse piatta, fatta di lavoro e di 1000 euro/mese non può permettersi notti brave, un po’ di coca e una clinica a New York per fare vedere che è dotata di un’AUTENTICITA’ unica !
(ovvio è una provocazione)


Premetto:
non ho MAI LETTO neppure IL TITOLO dei libri della fallaci.

e continuo dicendo:
non ho idea di quali guerre la sig.ra fallaci sia stata testimone, di quali storia abbia cantato i versi e di cosa avesse paura quando, scrivendo di islam, stava comodamente seduto nel suo appartamento da 4 milioni di dollari di manhattan (o magari da soli 100 mila ollari) ma mi domando e domando ai ruffiani post mortem (che i italia hanno residenza e passaporto):
c'è forse differenza tra le guerre di cui la fallaci era testimone e quelle "giuste" in iraq, libano, afghanistan?

E se c'è me la dite?

Un bambino ebreo morto è differente da un bambino morto mussulmano?

Un militare americano morto è differente da un militare musulmano morto?

a già... ma la fallaci non riponderà?
casomai chiedetelo ai suoi "ruffiani"...

stefano sciamanna 19.09.06 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per alex marchionni 19.09.06 01:22

Non sono d'accordo con te, mi spiace. Non solo non riesco a gioire per la morte di chichessia, ma - orrore orrore! - sono persino cristiana cattolica.
Proprio questo mio essere fa sì che metta tutt'altro comandamento ben al di sopra dei 10 che tu hai citato, ovvero sia "ama il prossimo tuo come te stesso". Ed in questo prossimo rientrano anche i musulmani, gli ebrei, gli atei, gli gnostici, i buddisti, gli animisti... Certo, può essere vero che alcuni cristiani siano rimasti ai tempi dei conquistadores che convertivano con la croce in una mano e la spada nell'altra, ma allora altrettanto vero è che alcuni musulmani sono rimasti all'epoca in cui le donne erano considerate come oggetti che dal padre venivano cedute di proprietà al marito. Non si può fare di tutta l'erba un fascio, in nessun caso. Bene e male si trovano ovunque. E non è certo sputandoci addosso odio a vicenda nè proclamando la superiorità di uno su qualcun altro che si otterrà un minimo di pace.
Per quanto riguarda la Fallaci, pur non condividendo molte delle sue idee, mi spiace sia stata sconfitta da quel suo "alieno". Non è la morte che mi spaventa, ma l'idea del dolore, della sofferenza sì. Umanamente, mi spiace per lei.

Elena Bianchi 19.09.06 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Non sono amante dell'ultima Fallaci ma sono cresciuto leggendo i suoi libri , libri che mi hanno aiutato a comprendere questo mondo schifoso fatto di stupidi e di mediocri. Gli stessi che ora si rallegrano per la tua morte

Grazie avrai un posto nel mio cuore.

Simone Rizzo 19.09.06 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a
Angelo Sanfilippo
Fabrizio Cisco
Faccio presente che sono un laico ne di Dx ne di Sx
Però se si vuole mettere in discussione a storia ed fatti documentati ed incontrovertibili allora la faziosità e la saccenteria sale a mille, oppure fate i pappagalli o gli struzzi che nascondono la testa per nascondersi e non vedere :
e vero o non e vero
1) Che l’imperatore bizantino ha diffuso l'islam tramite la spada, nonché da parte di Maometto all'interno della Penisola Arabica, ciò lo attesta lo stesso Corano;
2 Che i musulmani hanno ridotto in polvere tre statue di Buddha nel 2001, tra l’altro le statue erano patrimonio mondiale dell’umanità, erano state scolpite nella roccia oltre 1.500 anni fa dai buddisti in segno di devozione religiosa;
3) Che non c’è stato un singolo buddista bruciare una moschea, ammazzare un musulmano, o bruciare un’ambasciata. Nessun Ebreo se mai visto farsi saltare in aria in mezzo ai tedeschi.
4) Che Solo i musulmani dicono che la loro religione è la migliore “Ahmadinejad”, difendono la loro fede bruciando chiese, ammazzando innocenti, distruggendo ambasciate, sgozzando le figlie, praticando “l’infibulazione” mutilazione sessuali sulle bambine innocenti da 4 a 10 anni e schiavizzado la donna come merce di scambio (un cammello e quattro patate).

Dovè il rispetto da parte degli islamici per le altre religioni per le altre culture e le donne, cosa hanno fatto gli Imam che si trovano in Italia ed in Europa, nonché Turchia, Palestina, Pakistan, Iran ecc. per la distruzione delle Statue di BUDDA.

Appare evinte a mio pare che tutti gli IMAM devono essere rispediti nei loro stati islamici poiché professono solo il punto 4) e non rispettano i doveri dei paesi ospitanti..
Questi sono fatti

vvinicio domenico 19.09.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oriana mi mancherai per avere dato voce anche alla mia rabbia nel vedere il mio mondo occidentale e cattolico umiliato ogni giorno dall'arroganza e violenza di un islam portatore di odio (e l'ignobile attacco al papa di questi giorni è solo l'ultima conferma).

PS. per le povere persone che si rallegrano della tua morte provo solo tristezza.

Angelo Schiabel 19.09.06 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto i suoi libri. D'accordo o meno che si possa essere, se uno è onesto, deve riconoscere e dare onore ad una persona che ha dedicato la propria vita cercando di comunicare la verità. E' facile, dal basso del proprio divano guardando i vari tg, offendere e screditare chi dalla trincea e con fatica parla di quello che vede e sente, troppo facile. Troppi amici che hanno goduto al suo funerale. Troppi stronzi cagasotto. Grazie Oriana, ho amato te, il tuo coraggio e la tua forza. Orgoglio e verità che troppi "conigli" snobbano per paura di mettersi in gioco, troppe dignità perse. Per sempre.

Claudio Perego 19.09.06 04:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho scoperto la Fallaci nel 79 quando ha pubblicato "Un uomo" e me ne sono innamorato perdutamente, così nel giro di poco tempo ho letteralmente divorato tutto ciò che aveva scritto e scriveva. Mi piaceva la forza con cui mi coinvolgeva nella sua vita, (perchè nei suoi libri c'è la sua vita)e quel modo asciutto di scrivere senza fronzoli arrivava dritto all'essenziale e capivo che non poteva essere che così. Poi sono cresciuto e, distratto da altri autori me ne sono allontanato. Quello che non capisco è il clamore che ne è uscito dopo le sue ultime interviste, ho avvertito davvero tanta voglia di auditel e non capire una vecchia giornalista che nei suoi libri, discorsi, interviste ha sempre dimenticato la più semplice delle verità, che è sempre stata l'America ad essere andata SEMPRE per prima in terra d'altri a rompere i cog..oni e se permettete quando venite a casa mia e pretendete di fare come vi pare beh..fate voi.

fabrizio s. 19.09.06 02:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'E' UNA PERSONA IN MENO CHE DISTILLA ODIO. tutto qua.

Jack Erns 19.09.06 01:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' la prima volta che scrivo su questo blog ma un occasione del genere non la voglio proprio sprecare per urlare al maggior numero di persone la mia contentezza per la morte della Fallaci. Una delle poche persone per le quali coltivavo e coltivo questa speranza. Sono un agnostico praticante e in quanto tale al di fuori delle guerre religiose e razziste. Tuttavia provo un odio profondo verso quelli che si schierano a prescindere. E negli anni ho constatato che i cristiani hanno una forma di convinzione talmente radicata che neanche si rendono piu' conto della propria arroganza. L'evoluzione nei cristiani si e' fermata ai tempi dei conquistadores che in nome di dio e nascosti dietro una croce marciavano verso lo sterminio di interi popoli per portare la loro verita' e riportare l'oro. Il cristiano e' talmente convinto della giustezza delle sue 10 leggi che non solo non le mette piu' in discussione ma si arroga il diritto di abbattere tutti quelli che non le condividono...una religione parassita! Di questa religione fatta anche di brave pecore e pastori la fallaci era un canepastore! Non solo non ne sentiro' la mancanza, ma provo anche un pizzico di contentezza per un mondo migliore. Se domani morisse Bin Laden o Bush questo sarebbe proprio un settembre da ricordare. L'anno zero della nuova cronologia.

alex marchionni 19.09.06 01:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando Colin Powell davanti all’assemblea dell’ONU fece quella pagliacciata da piccolo meccano dove si vedevano camioncini di cartone che trasportavano armi pronte a distruggere il pianeta, non suscitando nemmeno un dovizioso checazzostaiadì da parte dei rappresentanti di tutte le nazioni, Oriana Fallaci e altri capirono che la missione era compiuta: avevano avuto l’autorizzazione a riempirci di merda e lei, da grandissima donna di cultura destinata a rimanere nella storia, aveva coraggiosamente partecipato alla cacata.
E cominciò a morire soddisfatta…
Che miseria!

Giorgio Sodano 19.09.06 01:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima volta che mi affaccio aquesto blog. Forse l'ultima. Pensavo di trovare un ambiente più vario e post piu' arguti e interessanti.Invece sembra ci sia un fronte comune che accomuna la maggior parte di chi partecipa, che va dal leghismo al destrorso razzista e intollerante, parola d'ordine: razzismo e intolleranza. Non credo di avere molto da condividere. Con il che' non ho la presunzione di credere che i miei pensieri siano migliori degli altri, sicuramente diversi e poco compatibili.
Caro Beppe, capisco che per sorprendere e incuriosire tu ricorra a provocazioni e boutade, anche il carisma ha un costo. Pero' definire Feltri, Fede, Ferrara, Rossella, la vecchia guardia, gente semplice, una razza in estinzione, rasenta il ridicolo. Quindi i "veri"giornalisti, quelli che meritano attenzione sarebbero questi patetici servi prezzolati? Secondo te il "giornalismo" serio e attendibile sono questi buffoni per i quali la verita' e il fondamento di una notizia sono un optional trascurabile. Importante per questi omuncoli è solo fare quadrato intorno al nano corruttore esaltandolo come un eroe e fustigando chi osa metterlo in discussione e negandone i crimini per cui chiunque altro sarebbe in galera...complimenti sagacissimo Beppe, una bella analisi!
Quanto alla Fallaci, la mia opinione è che Oriana è stata per molti anni una grande giornalista,una grande scrittrice e un personaggio di statura gigantesca. Poi è declinata e per uscire dall'ombra e tornare alla ribalta ha scelto la via dell'odio, del rancore e del ripudio di altri esseri umani che sentiva diversi da lei. La condanna dei diseredati, di chi per non morire di fame ha lasciato la propria casa per cercare fortuna altrove, come a suo tempo fecero i nostri tanti emigrati. Il ripudio verso chi non condividendo il sistema si oppone e cerca,anche sbagliando,vie alternative, come i No global, come lei quando era piu' giovane e meno acida. Quando non aveva per unico scopo mantenere i propri piccoli, miserabili privilegi

Angelo Sanfilippo 19.09.06 01:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima volta che mi affaccio aquesto blog. Forse l'ultima. Pensavo di trovare un ambiente più vario e post piu' arguti e interessanti.Invece sembra ci sia un fronte comune che accomuna la maggior parte di chi partecipa, che va dal leghismo al destrorso razzista e intollerante, parola d'ordine: razzismo e intolleranza. Non credo di avere molto da condividere. Con il che' non ho la presunzione di credere che i miei pensieri siano migliori degli altri, sicuramente diversi e poco compatibili.
Caro Beppe, capisco che per sorprendere e incuriosire tu ricorra a provocazioni e boutade, anche il carisma ha un costo. Pero' definire Feltri, Fede, Ferrara, Rossella, la vecchia guardia, gente semplice, una razza in estinzione, rasenta il ridicolo. Quindi i "veri"giornalisti, quelli che meritano attenzione sarebbero questi patetici servi prezzolati? Secondo te il "giornalismo" serio e attendibile sono questi buffoni per i quali la verita' e il fondamento di una notizia sono un optional trascurabile. Importante per questi omuncoli è solo fare quadrato intorno al nano corruttore esaltandolo come un eroe e fustigando chi osa metterlo in discussione e negandone i crimini per cui chiunque altro sarebbe in galera...complimenti sagacissimo Beppe, una bella analisi!
Quanto alla Fallaci, la mia opinione è che Oriana è stata per molti anni una grande giornalista,una grande scrittrice e un personaggio di statura gigantesca. Poi è declinata e per uscire dall'ombra e tornare alla ribalta ha scelto la via dell'odio, del rancore e del ripudio di altri esseri umani che sentiva diversi da lei. La condanna dei diseredati, di chi per non morire di fame ha lasciato la propria casa per cercare fortuna altrove, come a suo tempo fecero i nostri tanti emigrati. Il ripudio verso chi non condividendo il sistema si oppone e cerca,anche sbagliando,vie alternative, come i No global, come lei quando era piu' giovane e meno acida. Quando non aveva per unico scopo mantenere i propri piccoli, miserabili privilegi

Angelo Sanfilippo 19.09.06 01:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Essere una giornalista libera è sicuramente positivo, ma dire quello che ti passa per la testa non è giusto...le sue parole libere, erano piene di odio, niente di formativo...bisogna stare attenti a come si parla, il caso Calderoli insegna...

Davide Murri 19.09.06 01:00| 
 |
Rispondi al commento

non stimavo la Fallaci da viva per le sue sparate contro gli arabi in stile Borghezio, non la rimpiango certamente da morta. Mi fa anzi piacere che Firenze non le abbia mai tributato il Fiorino d'oro. Sono d'accordo con la grande Franca Rame e col Nobel Dario Fo che la definirono una terrorista qualche anno fa, commentando i suoi sproloqui da oca starnazzante seminatrice di terrore e panico. Ancora una volta gli italiani tributano ai loro peggiori rappresentanti come oriana fallaci, in quest'Italia che riabilita il peggio della sua storia ed occulta il (poco) di buono che ha combinato dal '46 ad oggi, il loro servile epitaffio.

Stefano Pierucci 19.09.06 00:34| 
 |
Rispondi al commento

LA FALLACI: ESSENZIALMENTE UNA DONNA SOLA (DA GIOVANE), E MALATA (INVECCHIANDO).
INCAPACE DI SCRIVERE ALTRI BEI ROMANZI, HA COMINCIATO A METTERE SU LIBRO LE CRETINATE CHE DICE ANCHE ZIA PIERINA.

LA ORIANA: UNA POVERA MASCHILISTA CHE DICEVA DI AVERE "LE PALLE", E CHE VUOL ESSERE RICORDATA COME "UNO SCRITTORE".
IO MI CHIEDO: COSA DICONO LE SUE AMICHE "ANNUNZIATE" DI QUESTO LINGUAGGIO POLITICAMENTE SCORRETTO?

www.pellizzer.splinder.com

Natale Pellizzer 19.09.06 00:28| 
 |
Rispondi al commento

QUANTI GIORNALISTI HANNO LE PALLE COME LE AVEVA LEI? QUANTI GIORNALISTI HANNO IL CORAGGIO DI DIRE E SCRIVERE QUELLO CHE PENSANO E DI RACCONTARE I FATTI CON OBIETTIVITA'? QUANTI GIORNALISTI "SIGNOR SI" CI SONO? DI QUESTI TANTISSIMI PURTROPPO...
CARI GIORNALISTI "VENDUTI" FATEVI UN BEL ESAME DI COSCENZA, SEMPRE CHE CE L'ABBIATE.

Gianpietro Colla 18.09.06 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E’ Scandaloso quello che richiedono gli Islamici poiché è evidente che Rinnegano anche la Storia, in quanto il Papa non ha fatto altro che citare l’imperatore bizantino sulla diffusione dell'islam tramite la spada, nonché da parte di Maometto all'interno della Penisola Arabica, ciò lo attesta lo stesso Corano.
Devo rilevare che molte persone molti giornalisti hanno la memoria corta perché non vedono, quando gli Imam si mettono con il megafono davanti a una chiesa e urlano che è una menzogna che Gesù è Dio, il figlio di Maria, forse rispettano il credo altrui?
Voglio rammentare che i musulmani hanno ridotto in polvere tre statue di Buddha nel 2001, tra l’altro le statue erano patrimonio mondiale dell’umanità, erano state scolpite nella roccia oltre 1.500 anni fa dai buddisti in segno di devozione religiosa.
Non c’è stato un singolo buddista bruciare una moschea, ammazzare un musulmano, o bruciare un’ambasciata. Nessun Ebreo se mai visto farsi saltare in aria in mezzo ai tedeschi.
Solo i musulmani che dicono che la loro religione è la migliore “Ahmadinejad”, difendono la loro fede bruciando chiese, ammazzando innocenti, distruggendo ambasciate, sgozzando le figlie, praticando “l’infibulazione” mutilazione sessuali sulle bambine innocenti da 4 a 10 anni e schiavizzado la donna come merce di scambio (un cammello e quattro patate).
Dovè il rispetto da parte degli islamici per le altre religioni per le altre culture e le donne, cosa hanno fatto gli Imam che si trovano in Italia ed in Europa, nonché Turchia, Palestina, Pakistan, Iran ecc. per la distruzione delle Statue di BUDDA.
La soluzione appare evidente tutti gli IMAM devono essere rispediti nei loro stati islamici e gli altri che non rispettano le nostre regole devono essere immediatamente espulsi,dall’Italia.
Si convive pacificamente quando ognuno si trova nel suo ambiente, questa è la legge della natura, come si può portare un Leone nel Polo Nord e un Pinguino nella Savana!!!!
Dove sono i nostri politici????

vinicio domenico 18.09.06 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANTI GIORNALISTI HANNO LE PALLE COME LE AVEVA LEI? QUANTI GIORNALISTI HANNO IL CORAGGIO DI DIRE E SCRIVERE QUELLO CHE PENSANO E DI RACCONTARE I FATTI CON OBIETTIVITA'? QUANTI GIORNALISTI "SIGNOR SI" CI SONO? DI QUESTI TANTISSIMI PURTROPPO...
CARI GIORNALISTI "VENDUTI" FATEVI UN BEL ESAME DI COSCENZA, SEMPRE CHE CE L'ABBIATE.

Gianpietro Colla 18.09.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come Dante Alighieri , anche Oriana fu costretta ad esiliare da Firenze per quello che scriveva e diceva

Anche giovanni boccaccio, autore del decamerone fu esiliato da questa citta'

brava firenze , tanto bella ma continui ad esiliare le poche menti libere che nascono

bravi fiorentini che continuate invece ad ospitare sinistroidi di tutte le razze , del resto rossi dentro dentro e fuori come voi


gianni gori 18.09.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche questo è un appello che non dobbiamo far caderre.

Fuori dalla Cristianissima Europa

Cosa ha a che fare la turchia con la Cristianissima Europa.
Quale ardire ha questa pletora di pezzenti incivili nel rivendicare una loro appartenenza all'Europa?
Non sanno che sono i nemici di sempre? Quelli che per secoli abbiamo dovuto combattere?
Non ci meravigliamo poi se questa Terra santa, come sempre ha fatto, partorirà un novello Hitler.
Gli europei devono ricominciare ad avere la memoria lunga e ricordare quanto ci sono costati questi islamici maledetti.
Ricordate seguaci dell'impotente e lascivo maometto che le guerre sante le sappiamo fare anche noi quando la misura si riempie. Solo che dalla nostra abbiamo una capacità economica e tecnologica che potrebbe fare di voi solo il più insulso dei ricordi.
Per chi ci crede è tempo di apocalisse.

Vale anche per tutti gli altri fottuti islamici

luigi malfi 18.09.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A giuseppe ricci 18.09.06 01:06

Mi spiace deludervi ma la stronzaggine e pura materia sinistronza. Quindi vostra.

E che il Sole 24H Vi benedica in nome del Fottuto Profeta.

Massimo Greco 18.09.06 22:39

Vorrei tanto poterti apostrofare con un epiteto caro a Villaggio, nel film in cui faceva l'apprendista biliardista. Ma un minimo di buona educazione mi trattiene.
L'ignorante parla senza informarsi.
Croccante, hai letto i miei interventi sui musulmani?
Se non l'hai fatto, hai perso l'occasione d'imparare qualcosa, perchè mi sa che tu spari fuori ogni prima fregnaccia che ti passa per la zucca. Ne hai conosciuto qualcuno, di musulmano o parli così alla ..zzo? Ci hai vissuto in mezzo? Li hai visti confrontarsi alla pari e a casa loro con membri di altre religioni che li uguagliavano per numero? No? E allora che ..zzo parli? Si? E allora che ..zzo hai capito?
Se sei di destra, io lo sono probabilmente più di te. Solo che, non avendo portato il cervello all'ammasso e, rifiutandomi di essere classificato tra i nuovi trinariciuti (lo riconosci il termine? Ora si applica ai forzitalioti), per il momento sto a guardare.
SOSPINTOVI DALLA VERGOGNA, CHE E' UN SENTIMENTO SALUTARE, E DOVREBBE CONTAGIARE ANCHE TE E MOLTI ALTRI SPROLOQUIANTI DENTRO E FUORI DI QUESTA STANZA.
Non siete ancora stanchi, non vi vergognate di farvi rappresentare da un mariuolo da avanspettacolo?
Con un simile biglietto da visita io mi vergognerei di affacciarmi alla società civile.
Alle 18, ad Arcore, è l'ora del bisognino.
Genuflettiti, chinati, doppiati da quella parte. E a quell'ora. Uno come te dovrebbe uscirne gratificato.

giuseppe ricci 18.09.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

A giuseppe ricci 18.09.06 01:06 che puzza 18.09.06 10:06 [azz.. l'accostamento non è voluto]

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Mi spiace deludervi ma la stronzaggine e pura materia sinistronza. Quindi vostra.

Io mi limito a prenderne atto e a riconoscerla - contenti voi.

Anche perché

sono notoriamente contro ogni forma di diritto d'autore (e relativa mercanzia islamica dal naso veramente adunco).

Quindi Vi lascio alla Vostra "produzione per la produzione" poiché rivendicare diritti di proprietà non m'appartiene. Specialmente diritti di m...

Vi saluto riconoscendoVi Buona prostrazione alla pecorina in quella direzione lì... e relativa buona produzione...:))))

E che il Sole 24H Vi benedica in nome del Fottuto Profeta.

Massimo Greco Commentatore in marcia al V2day 18.09.06 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Ricky Dall'Amico 18.09.06 21:49

non condannate i mussulmani...
condannate i mussulmani estremisti e tutti i mussulmani che non hanno coraggio di esporsi per difendere la loro religione con diplomazia...

ci sono persone con la testa sulle spalle tra i mussulmani...
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

In ogni caso il progetto teocratico di Nuovo Ordine Mondiale fatto di alleanze perverse affascina sia i barbuti che i bizzochi, e ormai è cronaca.

$$$

"condannate i mussulmani estremisti e tutti i mussulmani che non hanno coraggio di esporsi per difendere la loro religione con diplomazia..."

che ca_z_zo di stronzata è questa? Non vedremo mai islamici protestare contro gli sgozzatori. E non vedremo mai arabi manifestare contro la perversione teocratica.

Questi sono nel medio evo... e storicamente il medio evo è lontano generazioni e generazioni da qualsiasi forma sia pur tiepida di illuminismo.

Così come ormai da tempo la storia della sinistra: inquinata dall'infezione islamica - non la vedremo MAI più lottare per il laicismo.

(già s'erano inventati il "catto-comunismo... oggi non sarebbero potuti approdare ad altro se non all'islamo nazismo)

Non vedremo mai la sinistra manifestare contro lo stragismo teocratico e neppure gli anarchici servi dell'ideologia del Libero Mercato.
Non vedremo mai brucuiare le bandiere con la mezza luna e neppure altri siboli della perversione teocratica e bottegaio-troglodita.

Si è innescato un processo di degenerazione perversa da cui si può uscire soltanto attraverso un trauma. Una vera ribellione non solo contro il dio Denaro (adorato e venerato da tutte le confessioni) ma contro ogni forma di trogloditismo teocratico.

Noi siamo passati attraverso il ghigliottinamento di preti e re. E oggi possiamo permetterci di ridere in faccia al papa e dissacrare ogni simbologia cristonatica senza finire sul rogo.

Il mondo arabo ancora no.


Caro Giuseppe, permettimi di dirti che se Berlusconi ha passato due anni a risolvere questioni giudiziarie che lo riguardavano, è stato perchè da parte di alcune procure, assolutamente "in sonno" prima che lui entrasse in politica, c'è stato un improvviso risveglio.
Sarebbe stato certo meglio che avesse potuto impiegare quel tempo per occuparsi degli affari di stato, ma sai com'è, difficile farlo se sei in galera.

Jane Five 18.09.06 01:29

Scusa, non avevo visto questa tua chcicca. Ma dico, per chi mi hai preso? Guarda che gli eventi li ho vissuti io quanto te: e, credo, con una certa consapevolezza. Le procure che tu citi erano state tenute sotto anestesia dalla banda della prima repubblica. Come puoi essertene dimenticata? Devo pensare a un pochino di furbizia anche da parte tua? Ma, sparita la DC, sparito il CAF, con la LEGA ed AN (sì: AN, allora, non ti ricordi che era tutta a favore dei PM?) che tuonavano, le procure ricominciarono a fare il loro lavoro. Craxi fu abbattuto. (Non mi dire che non dovevano, mia cara!). E fu come rimuovere una pietra che nascondeva la sua sorpresa. Quale sorpresa? Uno scorpione dall'aculeo micidiale. Si chiamava Silvio, lo scorpione. Venne fuori e cominciò ad impestarci, ammorbarci tutti. Come puoi ignorare tutto ciò? Come puoi prendere sul serio, giudicare un onesto politico (per il tanto che un politico possa essere onesto) quell'individuo? Come puoi pensare di affidargli le sorti del tuo paese? Ne ha fatte di tutti i colori ed è rimasto a piede libero solo grazie ai marchingegni messi su dai suoi legali. Ci ha sputtanati davanti a tutto il mondo. Sveglia, Jane! Io sono una persona di destra, che è stata spinta a sinistra dalla vergogna. Ero per AN, ma, dopo le performances del nostro viscido Gianfranco, non mi riconoscerò mai più in quel partito. Non che alla sinistra abbia trovato gran che: Prodi, nel suo piccolo, vale un milione di Brianzoli. Ma la faccenda dell'indulto mi farà astenere, the next time.
So long, Jane!

giuseppe ricci 18.09.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

********* 7 OTTOBRE 1571 ******************
SPERIAMO TORNI PRESTO!!!!!!!!!!!!!

Antonio Lentini 18.09.06 21:58| 
 |
Rispondi al commento

non condannate i mussulmani...
condannate i mussulmani estremisti e tutti i mussulmani che non hanno coraggio di esporsi per difendere la loro religione con diplomazia...

ci sono persone con la testa sulle spalle tra i mussulmani...

leggete qui.

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=119511&START=0


Ah, se quel figlio ma nato fosse venuto al mondo!

Saremmo forse ancora qui a conversare e sfancularci democraticamente?

Mah, chi lo sa.

Giorgio Sodano 18.09.06 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe, ma come fai a dire che Marco Travaglio non sia un giornalista?

Stefano Pierucci 18.09.06 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo i musulmani che dicono che la loro religione è la migliore “Ahmadinejad”, difendono la loro fede bruciando chiese, ammazzando innocenti, distruggendo ambasciate, sgozzando le figlie, praticando “l’infibulazione” mutilazione sessuali sulle bambine innocenti da 4 a 10 anni e schiavizzado la donna come merce di scambio (un cammello e quattro patate).
Dovè il rispetto da parte degli islamici per le altre religioni per le altre culture e le donne, cosa hanno fatto gli Imam che si trovano in Italia ed in Europa, nonché Turchia, Palestina, Pakistan, Iran ecc. per la distruzione delle Statue di BUDDA.
La soluzione appare evidente tutti gli IMAM devono essere rispediti nei loro stati islamici e gli altri che non rispettano le nostre regole devono essere immediatamente espulsi,dall’Italia.
Si convive pacificamente quando ognuno si trova nel suo ambiente, questa è la legge della natura, come si può portare un Leone nel Polo Nord e un Pinguino nella Savana!!!!!!!!!
Dove sono i nostri politici????

Oriana Avevi Ragione suI Mussulmani

vinicio domenico 18.09.06 21:15| 
 |
Rispondi al commento

E’ Scandaloso quello che richiedono gli Islamici poiché è evidente che Rinnegano anche la Storia, in quanto il Papa non ha fatto altro che citare l’imperatore bizantino sulla diffusione dell'islam tramite la spada, nonché da parte di Maometto all'interno della Penisola Arabica, ciò lo attesta lo stesso Corano, e come dire che le crociate non sono mai esistite e quindi chi parla di crociate offende DIO.
Gli islamici usano questi pretesti all’ideologia dell’odio tesa a imporre un potere teocratico e totalitario su tutti coloro che non la pensano come loro.
Devo rilevare che molte persone nonché molti giornalisti hanno la memoria corta perché non vedono, quando gli Imam si mettono con il megafono davanti a una chiesa e urlano che è una menzogna che Gesù è Dio, il figlio di Maria, forse rispettano il credo altrui?
I musulmani hanno ridotto in polvere tre statue di Buddha nel 2001, tra l’altro le statue erano patrimonio mondiale dell’umanità, erano state scolpite nella roccia oltre 1.500 anni fa dai buddisti in segno di devozione religiosa. Non c’è stato un singolo buddista bruciare una moschea, ammazzare un musulmano, o bruciare un’ambasciata. Nessun Ebreo se visto farsi saltare in aria in mezzo ai tedeschi.
SEGUE

vinicio domenico 18.09.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento

per francesco rossi


Se tanto ti piaceva la Fallaci, potevi provare a leccarle un po' anche il davanti, che sembra ne avesse molto bisogno e forse l'avrebbe calmata un po', e non solo il didietro, che il marrone non ti va più via dalla lingua...

Arnoldo Neroebianco 18.09.06 20:54 |

PIETOSO ,PIETOSO, amico arnoldo ,veramnete PIETOSO .
Anche per te L'aforisma del buon "NIETZSCHE"

«Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità.»

Quando imparerete a rivolgere il vostro sguardo al di la del vostro naso .

patetico, veramente patetico ARNOLDO :-)

VERGOGNATI ,non meriti altro consiglio .

gino serio 18.09.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Moderazione e tolleranza, concetti oscuri all’Islam

In questi giorni di martellamento mediatico sulle «offese» rivolte all’Islam dal Papa, in questi giorni di quasi overdose da immagini di scontri di piazza in Iran, Palestina e via dicendo, mi sono chiesto un po’ di cose. Per cominciare, forse mi sbaglio, ma noi abbiamo un «San Pietro» che in televisione recita con un Bonolis e un Laurenti, come abbiamo un Forattini che disegna il Papa in mutande o in croce (e scrivo da cattolico credente e praticante), eppure, nessuno si indigna; anzi, un po’ tutti sorridiamo nel vederli. Per non parlare di Adam Smith, e delle sue gravi offese al Crocifisso!!! Quella è forse libertà di pensiero e di religione? Secondo: gli islamici, vengono in Europa, e pretendono (non chiedono) moschee, e noi, li accontentiamo, mentre i nostri missionari vengono uccisi, mentre nelle Filippine, un villaggio di cattolici viene passato al setaccio con un mitragliatore e una suora in Somalia viene vigliaccamente assassinata. Terzo: in Israele, ci sono attentati suicidi (non kamikaze, perché sono tutto fuorché eroici),la Palestina finisce nelle mani di un gruppo terroristico che organizza quegli stessi attentati. Quarto: l’Islam moderato. Dov’è?! In tanti dicono che quelle di questi giorni sono le reazioni di pochi, ma che esiste un Islam moderato. Forse i cartoni animati con personaggi degli attentatori sono l’espressione di questa moderatezza? L’Iran, ai tempi dello Scià era uno dei Paesi Arabi più moderati (e lo testimoniano le foto dell’epoca), e oggi, lo vediamo tutti cos’è diventato quel Paese. Nei prossimi 50 anni, visto il precedente, potrà formarsi un Paese arabo che si possa definire moderato?

giorgio goretti 18.09.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che giorgiio Sodano stia tutto il giorno su questo blog a sparare opinioni personali spacciate per verità, ma cosa sai tu di Fallaci? è come se qualcuno scrivesse tutto ciò che sa di te, non sarebbe la verità né qualcosa che aiuti a capire il personaggio. Limitati ad ammirarla come grande esempio del giornalismo mondiale, che ti piaccia o no. (invidioso)

pier ododido 18.09.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Francesco Rossi:

Se tanto ti piaceva la Fallaci, potevi provare a leccarle un po' anche il davanti, che sembra ne avesse molto bisogno e forse l'avrebbe calmata un po', e non solo il didietro, che il marrone non ti va più via dalla lingua...

Arnoldo Neroebianco 18.09.06 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non condivido quasi mai i Tuoi pensieri. Ma le Tue parole su Oriana Fallaci le condivido al 1000%. La pura, sacrosanta, verità!

Davide Maggio 18.09.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

...a volte il fatto di non schierarsi, consente l'apertura strategica di un numero maggiore di porte,anche se inveitabilmente sottrae quel potere di seduzione,caratteristico di quei pesieri ricchi di passioni.
a volte, urlare i propri punti di vista, in modo inequivocabile , rende le orecchie, di chi non è in linea con te, sorde.

Eva Losa 18.09.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Ed eccolo, anche lui, il Grande Inquisitore Beppe Grillo, pronto a puntare il dito contro l'intolleranza, la guerra, la corruzione, anche lui lancia un "Oriana ci mancherai". Bene, uniamoci al coro di quanti cantano e decantano il "giornalismo indipendente" in America, ma ricordiamo che in Italia Santoro è tornato in televisione dopo quattro anni, Enzo Biagi probabilmente non vi tornerà, e gli altri? La lista dei "censurati" è lunga, ma L'Italia non è l'America. L'italia è un piccolo paesotto di provincia con un parlamento composto per lo più da pregiudicati. E'facile esser "giornalisti indipendenti" in America, soprattutto quando si decide di farsi portavoce di Bush e compagni nella guerra soprattutto ideologica contro l'Islam. E' facile rinnegare un libro come "Niente e così sia" per omaggiare i potenti americani. Stavolta devo dar ragione alla destra italiana che si scaglia contro quanti da sinistra adesso piangono la Fallaci dopo averle gettato fango addosso. A me Oriana Fallaci non mancherà.

Stefania Mancini 18.09.06 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

---- ORIANA ZI,ZI,ZI! ----

Sono tra quelli che,dopo essere stato un accanito lettore di Oriana,ha osservato sgomento le sue prese di posizione da "razzista a stelle e strisce".1 di quelli che si è detto "La malattia le avrà ottenebrato la mente".Senz'altro diversamente,ma con lo stesso spirito,dai viziati "ragazzini" di 20 anni che,vestiti da kamikaze e preferendo bruciare bandiere invece di battersi sul serio contro chi pretende di esportare la democrazia "come fosse cioccolata"(per citare Oriana),le hanno dato della nazista senza sapere che lei i tedeschi li ha combattuti sul serio,in Giustizia e Libertà (senza scriverlo sui manifesti).E l'ho fatto,il che è peggio,smettendo di leggere i suoi romanzi,quasi come fosse una ripicca,per avermi deluso.Le ho impedito di parlare,l'ho censurata agli occhi di me stesso.Al pari della "mia" Sinistra,la quale la rese sua icona alla bisogna,facendo finta di non capire a chi si riferisse quando,assieme al suo Alekos,liquidava i nostrani politicanti di rosso vestiti come "comunisti del cazzo",per poi fingere di non averla mai conosciuta dopo l'11 Settembre.O come ha fatto la Destra berlusconiana che ora la piange come una martire dell'americanismo filo israeliano senza se e senza ma (prorio lei che quasi sola denunciò il criminale Sharon di fronte al mondo intero quando lasciò che civili inermi venissero massacrati a Sabra e Shatila) ma finge di non ricordare che uno di quei "fottuti idioti" protagonisti dei celeberrimi dibattiti televisivi pre-elettorali era proprio il Cavaliere.Non l'ho condivisa,ma l'ho fatto non ascoltandola,facendo finta di non averla mai ammirata.Fino a che la maledetta e al solito intempestiva TV non mi ha obbligato ad ascoltare le SUE parole (normale in un Italia necrofila che cita solo i morti,per il resto interpreta e manipola).Ora continuo ad avversare il suo pensiero (seppur meno di quello "filtrato" dalla magica penna di Feltri-Belpietro),ma ho re-imparato a rispettarla.Ora non potrò più voltarmi.

Simone Palmieri 18.09.06 20:08| 
 |