Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Giornalisti OGM: De Bortoli


de_bortoli.jpg

Non mi piace infierire sulle persone. E così, adesso, che di Tronchetti parlano tutti male, io voglio parlarne bene. Ma, per quanto mi sforzi, non ci riesco. Ho deciso di farmi aiutare da una delle penne migliori del giornalismo italiano: Ferruccio De Bortoli, direttore del Sole 24 Ore, e estrarre dalla sua prefazione a una recente biografia di Tronchetti: ‘L’industriale’, i passi più felici. I più veri.

“ C’è la storia di una passione, ormai rara: l’industria. Con molte sfide accettate, alcune vinte, altre aperte e difficili”

“ Contano i risultati; la riservatezza è un valore; l’ostentazione una debolezza; la convinzione che il merito vada spartito con tutti i collaboratori una parola d’ordine”

“ … diviene stretto collaboratore di Sozzani alla Pirelli & C.; collabora alla prima semplificazione societaria del gruppo, esperienza che gli sarà utile negli anni di Telecom per accorciare la catena di controllo e gestire meglio il problematico rapporto tra indebitamento e cash flow”

“ La leadership la ottiene sul campo, non la ottiene per motivi dinastici. Leopoldo Pirelli lo sceglie come successore guardando alle qualità personali non ai legami familiari”

“ … il caso Optical o meglio Otusa, della più grande creazione di valore della storia recente dell’industria… la possibilità di concludere con la Corning, che ambisce a essere leader mondiale, la cessione della società di fotonica per quasi 4 miliardi di euro! Pirelli è pagata in contanti…”

“ … ingresso di Pirelli in Telecom… Non fa l’Opa, con grande scandalo. Ma confessa Tronchetti all’autore: ‘Quelli che gridano sono gli stessi che negli anni Ottanta hanno contribuito a far nascere i junk bond e applaudito a un’operazione tra le più brutte che siano mai avvenute in Italia, l’Opa Telecom’. Quella con cui la razza padana, oggi tristemente famosa, fece laute plusvalenze sottratte al Fisco”

“ La sfida (in Telecom) sia industriale sia finanziaria è tutt’altro che vinta. Ma i risultati ci sono. In un solo anno, per esempio, si realizzano due miliardi di euro di risparmi sui costi. La piramide di controllo è semplificata con la fusione fra Olivetti e quella successiva con Tim”

“ … certamente non si può dire che non sia un industriale. Ed è forse questo il più grande complimento che gli si possa fare. Di industriali veri ne sono rimasti così pochi. E Tronchetti è convinto, e lo ha più volte sostenuto anche nel suo ruolo di vicepresidente di Confindustria, che un sistema Paese moderno deve far leva su una nuova e solida generazione di imprenditori disposti a innovare e rischiare”.

Ho una foto De Bortoli sul comodino. Mio figlio Ciro, ogni sera, prima di dormire, mi chiede sempre di raccontargli la favola quotidiana di De Bortoli.

22 Set 2006, 17:45 | Scrivi | Commenti (1131) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il potere logora chi lo ama!

Bernardo Muto 25.07.12 13:08| 
 |
Rispondi al commento

OGM? e perchè OGM? perche "dovrebbe far male"? Non capisco il perchè di OGM, qualcuno me lo spieghi.
Probabilmente scrivo queste cose in un posto sbagliato, ma gli OGM (a differenza di quello che dicono-non-dicono le persone informate-disinformatrici) non fanno male all'essere umano, bensì al portafoglio di qualcuno...e questa campagna contro gli OGM è solo una questione economica.
Scusate se non c'entra del tutto con Tronchetti, ma questo uso di OGM mi fa andare in bestia..

Ezequiel Luis Nicolazzi 16.10.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Il Giornalismo resta la professione piu bella anche se fatta dai margini con un giornale di provincia com'è il nostro (che stiamo rinnavando) ma a vedre certi colleghi vien voglia di cambiar mestiere!

jack monferrino 08.10.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Quanto al giornalismo ultimamente sono un pò nauseata. Sono un Avvocato di Genova, stiamo da mesi lottando (in tutta Italia) per evitare che la bellissima riforma così osannata del sig. Bersani mandi completamente in tilt l'intero sistema della Giustizia, lottiamo anche per evitare che la nostra Professione (che dovrebbe essere uno dei pilastri della Democrazia) sia commercializzata (a solo danno dei cittadini, peraltro). In tutto ciò è sconvolgente vedere che i giornalisti (che dovrebbero dare le notizie) dedicano due pagine di tutte le testate nazionali per spiegare agli Italiani i motivi del loro sciopero, mentre agli Avvocati (che non incendiano i cassonetti, nè riforniscono i cittadini dell'insostituibile cachet, e quindi non fanno notizia) non dedicano un piccolo trafiletto. Giovedì 12 saremo a Roma per manifestare (di nuovo). Scommetto che non se ne accorgerà nessuno. Presto grandi società apriranno grandi ed economici studi legali i cui soci di capitale guarderanno appunto al capitale (che non coincide con l'interesse dell'assistito), tanti auguri al cittadino.

maria senini 04.10.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

È per questo che credo in uno stato laico, che, badate bene, non rifugga la religione cattolica o musulmana o altro, ma che nel rispetto delle persone facenti parte di una comunità renda libero chiunque di professare una religione e di effettuare studi che portino a rendere la vita sempre più lunga e condotta con standard alti di salute."
FINE
ho paura di aver fatto un po' dicasino nella spedizione, spero che si possa leggere correttamente.
cadegiani maurizio

cadegiani maurizio 30.09.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che più mi ha dato noia in merito al referendum testè citato, è stata la reale indifferenza di tante forze politiche che hanno anche invitato l’elettorato a disertare le urne referendarie, omettendo che così facendo, si ingessava l’intero sistema di ricerca di un intero paese, e si faceva sì che per ideologie prettamente religiose, si precludevano strade e s’interrompevano sogni di fattiva guarigione a miei concittadini malati.
Tutto perché si deve discutere se un’ovocita è una vita.
Tutto perché forse, in futuro uno scienziato pazzo si clonerà.
Tutto perché la religione si è trovata impreparata a discutere questi temi e di conseguenza ha deciso di ostacolarne lo sviluppo scientifico.
Tutto perché forze politiche hanno voluto “coccolare” l’elettorato religioso al fine di accattivarlo per le prossime elezioni politiche.
Oggi sento anche interventi estremamente ingerenti da parte di alti prelati, che hanno la pretesa di influenzare l’elettorato che si rifà al mondo cattolico, mentre in paesi europei considerati al nostro pari, si stanno già effettuando esperimenti su cellule staminali che fanno regredire i tumori!
Tutto ciò, mentre in altri stati a livello mondiale paritario al nostro, si apprestano a sperimentare la creazione in laboratorio di organi che potranno essere utilizzati per i trapianti eliminando tutti i problemi che oggi vigono nelle strutture ospedaliere del mondo, che sono le file d’attesa per un donatore compatibile, ed il rigetto dell’organo impiantato.
Tutto ciò mentre la comunità scientifica internazionale sta studiando come ricollegare quel fascio di “fili” che comandano arti, respirazione e stimoli, in modo che in futuro anche chi avrà una interruzione della spina dorsale dovuta ad un episodio traumatico, o a malattie che progrediscono con il passare del tempo, possano avere una speranza di guarigione.
CONTINUA

cadegiani maurizio 30.09.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Riabilitazioni in ospedali che lo stato ha dimenticato, con dottori, infermieri ed assistenti sociali che fanno salti mortali per poterti dare una mano, anche psicologicamente, contrariamente alle direttive di uno stato che da oltre quindici anni si professa “azienda”, che tutto deve girare attorno alle economie, ai profitti o al limitare al minimo termine le perdite.
Mesi di riabilitazione lontano da casa, in affitto per dare assistenza diretta a questi “malati”, senza che lo stato riconosca un aiuto, tutto a spese tue.
Previdenze sociali che cercano, come una qualsiasi compagnia assicurativa privata, di evitare esborsi esosi, non considerando che persone di questo genere si trovano ad affrontare una seconda vita che ha avuto un segno netto di delimitazione tra l’abilità e la disabilità.
Regioni o enti statali che non riconoscono, nonostante ci si sia apprestati a vendere il costruito da una vita di sacrifici, e ci si stia apprestando a realizzare una nuova abitazione tutta a formato di disabile, non riconoscono, dicevo, il benché minimo aiuto finanziario solo perché tu non stai “adattando la tua casa alla disabilità”, ma più semplicemente te la stai costruendo nuova e quindi non ti spettano contributi se non per le motorizzazioni di cancelli o garage e similari.
Sono passati ormai sette anni da questi eventi miei personali, ma la situazione generale della disabilità non è certo migliorata, anzi. (vedi anche la storia di Coscioni)
A mio parere vi sono cose, strutture e personale pubblico che debbono solo essere controllate nella propria reale funzione, ma non costrette all’interno di budget per far tornare i conti ad uno stato che considera, così facendo, i cittadini di diverse categorie.
Sono passati sette anni, come dicevo prima, e mi sono dovuto piegare alla volontà degli italiani in merito alla procreazione assistita e agli studi sulla genetica che tanto potrebbero dare in futuro a mio padre ed alle persone come lui.
CONTINUA

cadegiani maurizio 30.09.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Dopo trntanni una società australiana Metex é interessata alla riapertura e allo sfruttamento di una miniera di uranio in alta Valle Seriana. Come alla fine degli anni settanta, alla prima assemblea pubblica organizzata da legaambinte dai valligiani è arrivato un secco no. Chiedo ai frequentatori del blog e a Tè di suggerirmi iniziative utili per contrastare l'eventuale riapertura della miniera e dire NO ALL'URANIO.
Un abraccio orfeo

orfeo fornoni 30.09.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo appena finito di guardare il tuo ultimo spettacolo scaricato piratamente da internet.Abbiamo fatto male?
Sei veramente fortissimo e nella tua comicità dici cose vere.Un saluto da Palma de Mallorca continua cosi GRILLO FOR PRESIDENT!!!!WE WANT YOU.
P.S. F.....O TRUFFOLO IL NANO.

Michael&Mariano 30.09.06 03:54| 
 |
Rispondi al commento

grillo io sono un sedicenne...e mi interesso molto di politica...vabbe ora lo sappiamo bene io e te ke nn si kiama piu politica...cmq hai proprio ragione io saro un futuro elettore tra due anni..ki vado a votare?il poretatore nano...lo psicopatico...io pensavo di essere di sinistra ma poi vedi gli uomini ke i miei genitori vanno a votare anke loro di sinistra sono dei pubblicitari e inpediscono lo sviluppo del paese piu bello del mondo?aiutaci io sono pronto a ribellarmi pur ke si ottenga nuovamente la vera liberà

federico rubiu 29.09.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

e di santoro ,con anno zero ,non ne parla nessuno

gianluca denora 29.09.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona serata a tutti.

sorriso e dolore 28.09.06 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona serata a tutti.

sorriso e dolore 28.09.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Visitate Ladestra.info

www.ladestra.info

Il nuovoportale della destra italiana ,news , politica , eventi , forum ,una finestra aperta sul mondo della destra Italiana

Inviaci i tuoi articoli li pubblicheremo

Ladestra.info 28.09.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento

******************

MEGLIO UN PRODI IN CINA CHE UN BERLUSCONI AL GOVERNO!

alcide rossi 26.09.06 17:24 |

*******************

E' VERO. IL GUAIO E' CHE DALLA CINA POI RITORNA!!!!

Taka Banda 26.09.06 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, vedete?
Dov'è Prodi?!?!
E Voi dove siete??
In Ungheria sono già davanti alla porta del Parlamento, notte e giorno. Si fanno sentire.. e, se le tv ungheresi non ci ingannano pure quelle, sventolano solo bandiere ungheresi.
Noi, no. Noi scriviamo sui blog....

marina servadio 26.09.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi piacerebbe che tu scrivessi un articolo qualche giorno sul non notissimo Bilderberg e sulla massoneria post-P2... A questo punto sarebbe chiaro a tutti perchè Ferruccio De Bortoli parla tanto bene di Marco Tronchetti Provera

Ferruccio Spàrati 26.09.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Sabato 30 settembre alle ore 19,00 si svolgerà a Roma una manifestazione di protesta organizzata dal Comitato contro l’indulto. Il programma della manifestazione prevede una fiaccolata che partira dal Colosseo per concludersi davanti a Montecitorio.
Il Comitato contro l’indulto e i tanti “Amici di Beppe Grillo” che prenderanno parte all’evento hanno richiesto la presenza dell’Italia dei Valori.
Vi invito ad aderire numerosi per levare ancora una volta la nostra voce contro un provvedimento vergognoso, che per far uscire pochi potenti macchiatisi di reati finanziari ha rimesso in libertà svariate migliaia di criminali. Al tempo stesso vi chiedo di non portare bandiere di partito al fine, come richiesto dal comitato organizzatore, di non escludere dalla manifestazione chi non condivida una determinata ideologia politica

Quella della difesa della legalità è una battaglia che deve vedere la PARTE SANA DEL PAESE sempre in prima linea per sostenere la GIUSTIZIA PER TUTTI.

Tex Willer 26.09.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento

un morto e due feriti in Afghanistan
la telecom
il tronchetto
milingo
il maltempo
scioperi della scuola

DOV'E' PRODI?

marina servadio 26.09.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao beppe sono Christian, ho 30 anni, e sono nato e vivo ad Asti, di conseguenza partecipo attivamente al MeetUp della sezione Asti come Asst. Organizers. E proprio grazie a questi che ho conosciuto Roberto Modellato che tu gia conosci, e grazie a lui che la mia stima in te gia molto alta e cresciuta a dismisura. Apparte i preamboli, lo scopo di questa mia e quello di farti sapere che io lavoro come reclamista per la Telecomitalia S.P.A. quindi se tu avessi qualsiasi domanda a proposito io mi rendo disponibile al 100%. Piu precisamente io lavoro per una ditta che gestisce una parte del BackOffice della telecomitalia S.P.A. di cui sono anche rappresentante sindacale come delegato della C.G.I.L. uno dei pochi in tutti italia, se non l' unico, con un contratto a tempo determinato. Quindi se tu avessi alcune curiosita su queste realta contattami pure senza problema saro lieto di renderti partecipe di queste realta. Distinti Saluti.

Christian Raniolo 26.09.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Oriali, Direttore Sportivo dell'Inter si dice indignato per tutto quello che sta capitando a carico della sua società, in questi giorni.
Il Sig.Oriali dovrebbe invece indignarsi per quello che ha patteggiato Lui a fine Maggio di questo anno, ovvero una multa in cambio di TRE MESI di RECLUSIONE per aver rubato o fatto rubare documenti falsi dalla Motorizzazione Civile di Latina per permettere ad un giocatore della Sua Società, tale Alvaro Recoba, di disputare l'intero campionato nonostante non fosse tesserabile in quanto straniero extracomunitario.
Oggi, attraverso le inchieste Telecom, si sta dimostrando che le iniziative di Oriali erano avvallate dai vertici dell'Inter e che pertanto si trova in buona compagnia.

alcide rossi 26.09.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento

con questa nuova legge sulle intercettazioni chi ha la coscenza sporca si mette il cuore in pace, pe quanto mi riguarda,. se le intercettazioni possono servire a mettere i galera chi ruba, chi con le sue decisioni crea problemi al paese, e negli ultimi tempi grazie a questo metodo ne abbiamo sentite di tutti i colori, io mi sento di correre il rischio di essere intercettato,non credo che quello che dico abbia un impatto devastante per il paese

riccini dante 26.09.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

POVERA ITALIA...

eppure siamo campioni del mondo!!!

po po po po po po

Andrea Bortolato 26.09.06 09:21| 
 |
Rispondi al commento

PER DOMENICO COLITTA 22.09.06 23:29
**********
Lei è falso anche nei copia/incolla...oppure ha iniziato l'inevitabile decadimento fisico "demenza senile"!!!
Nella sua ultima, il mio nome viene citato a più riprese altrimenti, io, non mi darei dell'insolente.
Passi al ping pong, le farà bene ai movimenti e alla circolazione degli arti inferiori.

Buona notte

p.s.:
mi piace vederla spuntare come un funghetto notturno..adesso rimetta il solito nick oppure metta il pigiama e vada a letto


Paolo Rivera 22.09.06 23:46


Facile stare dietro il computer o alla televisione e poi criticare. Molto più difficile mettersi in gioco tutti i giorni e creare lavoro e ricchezza.
pensate gente pensate.
Mario il Costruttore

Mario Bottaro 25.09.06 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
visto che ad Anno zero Michele Santoro ti ha chiamato a partecipare al programma perchè non lo contatti e preparate una bella puntata su Telecom e una volta tanto non sentiamo più la solita litania su "Prodi deve dire cosa sapeva... deve riferire in parlamento... ecc."
Io credo che sia più importante e da non dimenticare, che questi sani imprenditori, che si occupano con i loro altisonanti incarichi di risanare l'economia italiana, siano descritti per quel che sono cioè persone senza scrupoli che comprano aziende per ridurle in sistemi di "scatole cinesi" piene unicamente di debiti e non di valore reale!
Vai in Rai e magari Anno Zero sembrerà un po più vivace per una sera!
Cristina

Cristina Bruno 25.09.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

ho appena assistito alla conferenza stampa di tronchetti provera il quale asserisce che i gruppi da lui presieduti non conoscono problemi,che la telecom ha un debito che non preoccupa minimamente, e purtroppo lui crede ha ciò che dice.Dimmi grande Grillo ma come fà aad avere questo coraggio?

Paolo Castelli 25.09.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta, Beppe, devo darti torto.
Una legge esclusoria deve esserci, per tutelare i cittadini da eventuali abusi degli inquirenti. Una prova ottenuta violando i diritti dell'inquisito non può e non deve essere ammessa in tribunale.
Esiste una legge simile anche negli USA (exclusory right, nonche il 5 emendamento della Costituzione).
Il mandato sulle intercettazioni dovrebbe contenere gli scopi chiari ed i fatti su cui si sta indagando. Qualsiasi altro fatto criminoso non contemplato nel mandato dovrebbe essere escluso.
COsi come le prove ottenute nel corso di una perquisizione illegale, sia personale che di locali o veicoli, dovrebbero essere inammissibili. Non si può per tutelare il diritto violare il diritto. E' un paradosso giuridico che per la tutela di noi tutti va assolutamente evitato!

Clemente Carlucci 25.09.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invece di tanti reality idioti, sarebbe utile a tutti, sulla RAI dove pago il canone, una trasmissione quotidiana, anche solo di mezz'ora, condotta da Beppe Grillo. Sarebbe sicuramente educativa.
Giancarlo Picci

Giancarlo Picci 25.09.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sarebbe il caso di fare una manifestazione a Roma sotto il parlamento perchè le intercettazioni non siano incenerite?

Se c'è qualcuno che ha paura si dimetta pure.

MB

Marco Beretta 25.09.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA CHIACCHERE.....BISOGNA SOLO AGIRE CONTRO QUESTO IMBROGLIO!!!!!!

alfredo pistoia 25.09.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo ma perchè il servizio pubblico (rai???) pagato da noi,
non ti chiama a spiegare come mai tu dello scandalo telecom ne parli da tre anni??
come fu x parmalat
w l'informazione libera di questo blog
grazie

antonio sala 25.09.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto la trasmissione report ieri sera sull'11/9.
mi aspettavo, anzi scusa, mi aspetterei, in un paese nel quale sia degno vivere, un dibattito, pro o contro, analisi, commenti, approfondimenti anche insulti.
nulla.
ma proprio nulla.
su nessun giornale di nessun orientamento, almeno di quelli che sono riuscito a controllare io, i più diffusi certamente.
e questi sarebbero giornalisti, ed hanno anche un ordine che, dicono, dovrebbe garantire noi cittadini ed in più molti sono pagati con i soldi dei contribuenti.
La categoria mi da il voltastomaco.

aldo mariani 25.09.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Il paese sta Tracimando - Il decreto sulle intercettazioni...
Caro Beppe,
grazie a te riusciamo a far giungere il ns GRIDO fin là dove stanno i ns dipendenti pubblici!!!
Chiamare questo governo una "Lobby" o un "club privè" dove i cittadini sono serviti ad eleggere ma ora sono messi in stato di accusa da una finanziaria-terrore che è il colpo di grazia alla ns economia interna perchè quella estera è tracollata da tempo...
Nella Lobby Berlusconi-Prodi lavorano all'unisono a noi arrivano solo grida elettorali o finalizzate ai sondaggi, mentre i decreti sono atti "concreti" di governo dove la "flemmatica" di Prodi incarna gli interessi di tutti i dipendenti pubblici e annessi e connessi... Non siamo così Stupidi... non sottovalutate i Vs datori di lavoro!!!
In questo modo si implode o si esplode, nel primo caso ci può essere un'implosione del sistema, nel secondo un'esplosione di GRIDA!!!
Fiammetta Migani
Rimini

FIAMMETTA MIGANI 25.09.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi ricordo Beppe quando parlavi del tronchetto ai tuoi spettacoli e adesso che è venuta fuori questa cosa non posso che darti ragione.

Io di questa storia non c'ho capito un c...o!!!
Come al solito qualcuno ha rubato e non pagherà per quel che ha fatto...ma la cosa peggiore è che insabbiano sempre le prove.
Che paese poco serio!!!!!
Ilenia

ilenia nefzi 25.09.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, vorrei chiederti di parlare del documentario mandato in onda da Report domenica 24 settembre alle 21.00 su rai tre, intitolato "Confronting the evidence".
Credo che tutti siano interessati a conoscerne i contenuti.
Io non posso crederci, ma credo che dovrei.
Grazie per tutto quello che fai.

Paolo Morelli 25.09.06 13:57| 
 |
Rispondi al commento

A TUTTI I NOSTRI DIPENDENTI: VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!

lorena d'agostino 25.09.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Beato te che, per ispirarti fiabe, di foto sul comodino te ne basta una sola...... Saluti cari

Francesco Manfredi 25.09.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO NON SI TRATTA DI POLITICI O DI PEZZI GROSSI COME MAI NESSUNA LEGGE VIETA DI PUBBLICARE LE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE ?

scordio maria 25.09.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

la storia ci insegna che le coincidenze nella politica sono cosa normale.
prima l'indulto ora le intercettazioni con conseguenti leggi approvate a tempo record davanti a grandi scandali da galera e di cui vergognarsi a cui si arriva anche contro la realtà a dire non ne sapevo nulla !
100 giorni di governo = 101 giorni di scandali

la storia 25.09.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Il decreto legge che vogliono approvare è l'ennesima ingiustizia in una nazione dove ormai la giustizia non esiste più! Come sempre invece di scoprire le carte in tavola viene insabbiato tutto, per evitare che magari altre scottanti notizie riguardino i nostri "ONOREVOLI" che di onorevole ormai non hanno più nulla. "ONOREVOLI" siete la vergogna dell'ITALIAAAAAAAAAAAAAA!!!!!
In Italia ci vuole una rivoluzione, ecco quello che ci vuole!!!

Oscar Zappalà Commentatore in marcia al V2day 25.09.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'ho una pietra sullo stomaco. Anzi due. Una si è materializzata ieri sera seguendo "Report". Nel mare di pensieri che si accavallano nella mia testa non saprei quale scegliere. Se quello che ci hanno raccontato è anche in parte vero, mi verrebbe solo da piangere. Mi frena la certezza che una cosa così non potrà non venire a galla! Mi faccio forza per ricacciare indietro i sentimenti antiamericani che mi tormentano e mi iscrivo ancora una volta nelle liste di quelli che amano la vita (e mi sa che ci sono anche tantissimi americani!)e che per il "diverso" provano solo curiosità (e rispetto).
L'altro pietrone l'ho preso in testa... ma come? I nostri politici parlano e parlano e si confrontano e discutono e riparlano di ogni problema usando tempo e tempo e tempo per partorire topolini (o mostri quando ci va male!) e poi decidono in 30 secondi un ddl per distruggere le intercettazioni?
Ma porca troia!
Comprendo che essere intercettati non è proprio carino, anzi orribile, ma mi voglio ribellare ad un colpo di spugna così vergognoso... come si fa a non pensare male? E tocca dare anche ragione a Di pietro... non c'è mai fine al peggio...

TIZIANA CAPPETTI 25.09.06 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sarà un caso che nessun dirgente dell'Inter è mai stato intercettato dagli scagnozzi di Telecom e quindi di Tronchetti?

oscar scheffler 25.09.06 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, se l'indignazione potesse essere quantificata, penso che con il decreto anti intercettazioni si possa dire di avere toccato il punto più alto della scala. Non ci sono parole per quello che appare un vero e proprio insabbiamento totale delle prove in un caso tutto italiano come quello di Telecom, e mi dispiace che l'unica voce fuori dal coro ( Di Pietro) resterà inascoltata come sempre accade nel nostro paese. Non mi sento proprio orgoglioso della mia nazione che si meriterebbe di meglio!
Alla prossima.

Fabio Salvestrin 25.09.06 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto Report ieri sera: parlare di cospirazione è dire poco.
COMPLIMENTI A BUSH : BISOGNEREBBE PORTARLO A GUANTANAMO E POI LASCIARLO LEGATO CON UNA CATENA A GROUND ZERO E UNA WEB CAM PER VEDERE IN MONDO VISIONE CHE FINE GLI FANNO FARE E COMUNQUE SARA' SEMPRE POCA COSA QUEL CHE GLI SUCCEDERA'.

Mark Renton 25.09.06 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo
Non sarà casuale che De Bortoli e Tronchetti Provera sono fra i partecipanti alla riunione del gruppo Bilderberg svoltosi a stresa nel 2005?
Dino Riggio

dino riggio 25.09.06 08:24| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO,

E' VERO !

SIAMO IN UN MOMENTO PESSIMO PER L'ECONOMIA DEL PAESE E A GOVERNARE L'INDUSTRIA E' LA FINANZA; ANCHE CONFINDUSTRIA ANDREBBE RESTITUITA AGLI IMPRENDITORI, QUELLI CHE CONOSCONO IL PROFUMO DELLA TRASFORMAZIONE DELLE MATERIE PRIME; CHE CONDIVIDONO CON I LAVORATORI L'ORGOGLIO DEL CAPOLAVORO; CHE UTILIZZANO ANCORA L'INTUITO PRIMA DELLA PROGRAMMAZIONE PER LE SCELTE STRATEGICHE E CHE SENTONO NEL SODALIZIO CONFINDUSTRIALE UN PUNTO DI INCONTRO FRA SAGGI, DOVE DISSIPARE IL TIMORE DI INVESTIRE NELL'INNOVAZIONE.

"FABBRICANDO IL FUTURO".

BUON LAVORO.

SAVERIO SCATTAGLIA

SAVERIO SCATTAGLIA 25.09.06 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe
A volte si prova a mettere a dura prova la pazienza delle persone, ma in Italia si cerca di verificare ogni giorno, dove arriva la pazienza di noi italiani. Il caso dei Tronchetti, è solo l'ultimo, e non mi negherai il fatto che è solo questione di tempo, e qualche altro personaggio famoso verra' scoperto a rubare le monetine dalla cassetta dell'elemosina, ma noi Italiani quando faremo sapere che queste situazioni non le tolleriamo piu'? o magari, quando faremo capire a queste persone che chi sbaglia paga, ma per davvero, anche con o senza i sig. Mastella.
gradirei sapere come la penso il vero popolo italiano Grazie

sergio dalessandro 24.09.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, come potrebbe il sig.De Bortoli parlare male del Tronchetto, se fanno parte della medesima associazione "Bildeberg" che in un Dossier del "The News Weekly" (un giornale) viene definita come una delle organizzazioni più potenti del mondo??? ne fanno parte Giornalisti (anche Riotta era presente ad una riunione in Italia) Banchieri, Industriali, ecc......e pure Henry Kissinger (e come diceva Totò..ho detto tutto)

Marco Oliva 24.09.06 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe,
a dire la verità non mi son letto tutto il blog (sarei prorpio un fancazzista) ma nelle due tre pagine lette mi sono accorto ke ci sono pochi riferimeti al problema dell'immigrazione e di come, anke su questo argomento i media si danno da fare sull'apropriare i peggio termini della nostra bella lingua, invece di trovare il modo per cacciarli! perchè invece non lo si trova per integrarli? Come ci si può lamentare della deliquenza se questa gente non ha possibilità di lavoro, se no in nero in + schiavizzato, se li si fa vivere in accampamenti allo stato brado come può fare questa gente a soppravvivere, come possono rispettare l'italiano se li trattiamo peggio degl'animali, sono facili prede per le oraganizzazioni "mafiose" locali ke possono avere risorse umane a basso costo.L'ITALIA DOVREBBE SMETTERE DI AIUTARE L'ILLEGALITA' ma gli viene troppo difficile allora fa finta di niente.

Andrea Piras 24.09.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ti accusano di NON AVERE ARGOMENTI.... ed io ti lancio un'esca... e LICIO GELLI? Ma lo sai che molti di questi ragazzini che ti scrivono non sanno nemmeno che cosa è la MASSONERIA ? Ragazzi, svegliatevi .... se andando in ospedale venite visitati da un primario, molte volte, la sua DESIGNAZIONE in quell'ospedale è stata vagliata da un nodo massonico, una persona che DECIDE la disposizione delle PEDINE ! Lo stersso dicasi per molti militari, boiardi di Stato, professori universitari ed altro!
Perchè non gli rinfreschi la memoria facendoci sapere TU CHE NE SAI???
Quanti hanno letto e capito dai giornali ( Il MATTINO di ieri) che nello scandalo TELECOM è emerso un filo perverso con il grande vecchio? Dove? ECCOLO: Lo SPIONE EMANUELE CIPRIANI.... nei mesi scorsi era stato sentito tre volte in qualità di indagato ed ora si è scoperto che, per spostare un conto da Londra a Monaco , aveva trasferito il suo domicilio nella casa della nuora di LICIO GELLI , ex (?) capo della P2 ... Mica a casa tua o mia , caro Genovese al pesto ligure, dalla nuora di LICIO GELLI !
Ed il SIFAR con i suoi fascicoli "presuntamente distrutti" che c'entra con i 100.000 files di TELECOM?
Spigalo tu a questi giovanetti che blogano perchè si fanno compagnia!
Buone trenette....!

mario puzo 24.09.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO, NON HAI PIù ARGOMENTI. BASTA CON LE TUE MINCHIATE!

ROMANO PROUD 24.09.06 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Davvero, signor Grillo, ha un figlio che si chiama Ciro?

riccardo pozzo 24.09.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe

un signore spazzola con cura il barboncino sulla panchina di uno dei giardini pubblici di Roma Eur:
Che cura per il cane , ma per chi si sarebbe seduto poi sulla stessa panchina .....?

Ecco il solito : le regole vanno bene per gli altri e severe :

la forma sempre in ordine e la sostanza ( chisse ne frega ?)

Certo,a la Rai dice : morto per il crollo in un cantiere un operaio rumeno

mentre le reti del cavaliere : morto per il crollo in un cantiere un rumeno .

Evito la retorica ipocrita per cui qualcuno precisa che si tratta di un operaio e altri che si tratta solo di un non italiano.

Questa volta si che la forma sarebbe sostanza .

E allora ?

Ancora una osservazione sentita la bar (dello sport):

"Al rientro dalle ferie ;devo fare l'ennesimo corso sulla sicurezza dei cantieri. Serve a insegnare a far firmare tante carte agli operai per le quali se uno muore , deve essere chiaro che è stato solo per colpa sua!"
In questo caso investi nella forma così ne trai benefici sulla sostanza ( eviti responsabiltà).

Voglio dire che il tronchetto o la bora o altri ancora ......avranno certo curato manuali e procedure per sfuggire alle conseguenze dei propri soprusi , ma

- dove stava il consilgio di amministrazione qunado il tronchetto inseriva in tutti i posti chiavi solo pirelliani di provata fiducia?

- cosa facevano i vari controllori per assicurarsi che la sostituzione nei posti chiave con uomini delPresidente fosse compatibile con elementari principi di buon governo di impresa?

- e tutte quella montagna di carte sulle governance, la 231 , le procedure e perfino certi riconoscimenti pubblici per il buon governo della ditta ,come hanno potuto far prosperare tanto caos ?

Forma ,forma .,orma per occultare la vera sostanza .

E se anche la formosa Alef facesse parte , solo,
del sistema della forma ?

Un saluto

carmine meoli 24.09.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Bove, 40enne, si è laureato in giurisprudenza all'Università La Sapienza di Roma.
Svolgeva la funzione di Responsabile della Funzione Security Governance, nell'ambito dell'Unità di Servizio Security del gruppo Telecom.

Dal gennaio 2003 era anche Responsabile Funzione Coordinamento Internazionale Security del Gruppo Telecom Italia. Da novembre 1998 a febbraio 2000 ha lavorato nella Direzione Generale di Telecom Italia con incarichi di Security Management a livello nazionale.
Fino all'ottobre 1998 è stato funzionario della Polizia di Stato (Commissario Capo). Dal 1995 al 1998 ha svolto la sua carriera nelle Forze dell'ordine. Caso Bove, si indaga per istigazione al suicidio
22.07.06
I Pm che indagano sulla morte dell´ex dirigente Telecom Adamo Bove, hanno aperto un fascicolo con l´ipotesi di istigazione al suicidio e sequestrato i computer e le agende dell´ex funzionario di polizia. Un gesto, quello compiuto dal responsabile sicurezza dell´azienda telefonica lanciatosi da un ponte della tangenziale di Napoli, che gli inquirenti vogliono chiarire
del tutto. I sequestri del materiale informatico e di alcune agende, disposto anche dalla magistratura romana in coordinamento con i colleghi della procura di Napoli, sono avvenuti nel corso di perquisizioni eseguite nelle due abitazioni
di Bove, a Roma e a Napoli, e negli uffici dove il dirigente lavorava.
Dall'esame dei file e degli appunti, la squadra mobile, coordinata dal pm di Napoli Giancarlo Novelli, intende verificare se sia possibile risalire
alle cause del suicidio. Intanto si apprende che Adamo Bove era stato ascoltato, nelle scorse settimane, come persona informata sui fatti dal Pm della Procura di Roma Pietro Saviotti nell'ambito dell'inchiesta avviata sull'ipotesi di reato di violazione della privacy.
i tratta dell'indagine sul presunto traffico di tabulati telefonici che sarebbero stati ceduti illegalmente ad agenzie private e 007.

L´ex funzionario di polizia stava ricostruendo per la procura di Roma il flusso delle informazioni e il traffico di tabulati, sia Tim che Telecom,
finiti nel mirino degli investigatori dopo le denunce presentate da alcuni utenti accortisi di essere spiati. L'inchiesta su Telecom Italia, secondo quanto si è appreso avrebbe messo in luce alcune falle nel sistema Radar, un software messo a punto per proteggere dal rischio-frodi il traffico sulla telefonia mobile ma più volte oggetto di violazioni. Una circostanza, quest´ultima, che sarebbe emersa proprio grazie alle indagini avviate
su presunti dipendenti infedeli e svolte dall'ufficio di cui era responsabile Adamo Bove.


Poi dite che non v’avevano avvertito.

Giorgio Sodano 24.09.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Pure al bar sotto casa sapevano quello che stava accadendo, de Bortoli, dov’eri?

Da indymedia
by radioarchimede Sunday, Jul. 23, 2006 at 8:40 PM
Adamo Bove: uno strano suicidio.

Dirigente Telecom, si sarebbe gettato da un cavalcavia a Napoli. Aveva 40 anni l'ex poliziotto e responsabile security governance del Gruppo Telecom. Il suo nome spuntato nell'inchiesta sulle intercettazioni telefoniche non autorizzate.
Napoli, 21 luglio 2006 - apparentemente si è suicidato Adamo Bove, ex poliziotto e responsabile security governance
del Gruppo Telecom. Secondo le prime ricostruzioni il dirigente si sarebbe gettato da un cavalcavia a Napoli.

Il dirigente si sarebbe lanciato dal cavalcavia di via Cilea, a Napoli, nel quartiere collinare del Vomero, schiantandosi su una carreggiata della tangenziale. Il suicidio è avvenuto intorno alle 12. Bove è rimasto ucciso sul colpo. Il cadavere, e le successive operazioni di rimozione, hanno bloccato completamente il traffico nella zona collinare.

Bove lavorava nello stesso settore dell'azienda, quello della sicurezza, del quale e' stato a lungo responsabile Giuliano Tavaroli
Il nome di Tavaroli e' emerso piu' volte nel corso degli accertamenti svolti dagli investigatori nell'ambito dell'inchiesta della procura di Milano sulle intercettazioni telefoniche non autorizzate. Accertamenti che si sono spesso incrociati con quelli relativi all'inchiesta sul sequestro di Abu Omar. Tavaroli, tra l'altro, e' stato legato da lunga amicizia con Marco Mancini, uno degli 007 del Sismi coinvolti nell'inchiesta sul sequestro dell'ex imam di Milano.

Secondo alcune ipotesi circolate oggi il nome di Bove, che fino al settembre del 2005 e' stato capo della security di Tim alle dirette dipendenze dell'amministratore delegato Marco De Benedetti, sarebbe anche emerso nel corso degli accertamenti legati all'inchiesta romana sul cosiddetto ''Laziogate'', ma alla Telecom non risulta tale circostanza.

Bove, 40enne, si è laureato in g

Giorgio Sodano 24.09.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

dai che si va a votare ...fuori dai c......i,il"male minore"(FRASE DI GRILLO)che si e' dimostrato il peggior governo dal dopoguerra....e speriamo che i c......i aprano gli occhi(e soprattutto il cervello)

ELEZIONI SUBITO 24.09.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

******************************************
Quantii i TESSERATI che da subito, avranno il coraggio di farlo? Se saranno in tanti si otterrà soddisfazione, altrimenti OLTRE ALLO SCENDERE IN PIAZZA PIAZZA, continuare a blaterare non porterà alcun risultato.
Secondo me, questa è una vera possibilità di agire leggittimamente e nel rispetto dei propri diritti, nonchè della propria autonomia. RIPETO soprattutto, autonomamente e singolarmente.
Animo, per dimostrare le proprie ragioni ci vuole solo il coraggio di agire, e far sentire la propria voce in maniera inequivoca ci vogliono azioni inequivocabili e precise. Chi è daccordo?
Francesco
f.marletta 24.09.06 14:57 | Rispondi al commento |
************************************

Il cavaliere un giorno si e l'altro pure minaccia di riempire le piazze.
Chi glielo impedisce, gli mancano i media?

Giorgio Sodano 24.09.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento


ROMANZO FRODI continua...." Decreto legge approvato perchè
non dilaghi il marcio"
...leggi indulto!

ernesto losparalesto 24.09.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Su COMEDONCHISCIOTTE, segnalo un interessante scritto di Clemente Mario Pansa:"Destra e sinistra per me pari sono". Se volete documentarvi su Aspen Institute Italia e su rivista Aspenia.

marista urru 24.09.06 16:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io ho solo 19 anni,ma grazie a mio padre ho scoperto con i tuoi dvd,spettacoli in che mondo fittizio viviamo...riguardo questo intervento mi chiedevo come fosse possibile che un giornalista scriva queste cose sapendo di dire il falso o per lo meno nascondendo gran parte della verità.non potrebbe esistere un giuramento da far fare a chi si laurea in giornalismo come quello che fanno i medici,i dottori.e nel caso non dovesse venire rispettato si prende il suddetto giornalista e lo si butta in mezzo alla strada e non li si permette di praticare più questa professione...

Daniele Redavid 24.09.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORGANIZZIAMOCI; IN RIFERIMENTO AL POST DI ELIA PROFETA:

PREPARIAMO UNA PETIZIONE POPOLARE PER FERMARE DISTRUZIONE DEI DOSSIER TELECOM.

E' inutile passare per i partiti, l'unico che pare si sia mosso e' di Pietro, se e' vero, questa battaglia con lui , io la faccio, anche se non per questo voterò Italia dei Valori.

marista urru 24.09.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusatemi ma e' il mio momento delle domandine imbecilli...
-Ma perche' c'e' uno come Mastella a fare il ministro della giustizia e non Di Pietro?
-Ma perche' Mastella fa questi provvedimenti che FI sostiene cosi' caldamente?
-Cosa significa che intercettazioni non autorizzate non avranno valore legale? Se io per esempio,registro con un dittafono o un telefonino qualcuno che commette un reato, contro di me o terzi,non posso usare questa come prova?
-Perche' Mastella a guardarlo in faccia mette paura? e' un orco per caso?

Alex Mola 24.09.06 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a proposito di giornalisti perchè non parliamo dell'anima pura di vittorio feltri, colui che grida sempre contro gli sprechi di stato, lui anima pura per avere soldi dello stato registra il quotidiano come organo del movimento monarchico e cosi si leva qualche soldo a ospedali,scuole per farli risparmiare al cavaliere e poi via attacchi a sinistra e alle sovvenzioni alle coop, stesse sovvenzioni di cui gode libero.
ma in fondo perchè meravigliarsi dinanzi ad un signore che è garantista davanti a berlusconi e giustizialista con prodi.
un signore che vuole fucilare chiunque parli arabo ma poi è tenero con craxi e co.
caro beppe poveri noi.

daniele palermo 24.09.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

UNA CONCRETA POSSIBILITA'

La protesta non seguita dall'azione è sterile e spesso inutile.

Il fatto che una legge sia impopolare non significa che non possa essere perfettamente leggittima e/o legale, specialmente quando attiene ad un argomento privo di regolamentazione come quello di riferimento,"LE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE NON AUTORIZZATE DAL MAGISTRATO".
Il problema è che le leggi si disapprovano in Italia, non perchè non piacciono alla gente, ma perchè qualche politico furbescamente ci marcia facendosi pubblicità DENUNCIANDO L'OPERATO, PER LUI NON CONGRUO ALL'INTERESSE NAZIONALE, DEGLI AVVERSARI POLITICI, PER METTERLI IN CATTIVA LUCE.
Allora, adesso, quelli che ci credono vadano dai loro politici di riferimento, giusti o sbagliati che si siano dimostrati, nei comportamenti, ultimamente, e li convincano a raccogliere le firme, PER INDIRE UN IMMEDIATO REFERENDUM ABROGATIVO DELLA LEGGE BLOCCANDONE HLI ESITI IMMEDIATAMENTE, PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.
In caso di dinniego STRACCINO IMMEDIATAMENTE le TESSERE del PARTITO DESTRO O SINISTO CHE SIA e le in segno di protesta PUBBLICIZZANDO IL GESTO OVUNQUE SIA POSSIBILE SOTTOLINEANDO LA necessità di riappropriarsi della capacità di decidere AUTONOMAMENTE, cosa è giusto opure no. QUESTO E' MEGLIO DELLE VUOTE PAROLE.
Quantii i TESSERATI che da subito, avranno il coraggio di farlo? Se saranno in tanti si otterrà soddisfazione, altrimenti OLTRE ALLO SCENDERE IN PIAZZA PIAZZA, continuare a blaterare non porterà alcun risultato.
Secondo me, questa è una vera possibilità di agire leggittimamente e nel rispetto dei propri diritti, nonchè della propria autonomia. RIPETO soprattutto, autonomamente e singolarmente.
Animo, per dimostrare le proprie ragioni ci vuole solo il coraggio di agire, e far sentire la propria voce in maniera inequivoca ci vogliono azioni inequivocabili e precise. Chi è daccordo?

Francesco

f.marletta 24.09.06 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non ti stupisce la velocità con la quale hanno varato il decreto per distruggere le intercettazioni? Si sono illegali, ma un pool di magistrati senza colore politico poteva pure dare un'occhiata a tutto quel materiale che potrebbe nascondere cose molto scottanti vista la velocità con la quale hanno predisposto in modo bipartisan la distruzione delle intercettazioni. Perchè non sfruttare tutto quel materiale che seppur illegale potrebbe far venire alla luce fatti che magari non sarebbero mai venuti alla luce? Perchè non risparmiare tempo e denaro in attività di investigazione avendo la pappa bella e pronta? Perchè ca..o non fai sentire la tua voce su una cosa del genere?

Antonio C 24.09.06 14:08| 
 |
Rispondi al commento

OT
La gente (soprattutto in USA) non crede all'evoluzione della specie!
Piuttosto, quando non sono creazionisti, sono per il "disegno intelligente":

http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=59824

...e la cosa QUANTO MI FA INCAZZARE!!!

Faccio una sola considerazione:

i sostenitori della teoria del disegno intelligente affermano che non può essere stato il caso a renderci quello che siamo... vale a dire che siamo troppo perfetti perché non ci sia una volontà superiore dietro al nostro essere umani. In breve partono dal risultato finale (l'uomo) per trasformarlo nel presupposto (il fine da raggiungere), come se, per l'appunto, il "Caso" (o il disegnatore intelligente) abbia iniziato un percorso milioni di anni fa volto alla costituzione di un animale che avesse in tutto e per tutto le nostre fattezze.
"Il semplice caso non sarebbe mai stato in grado di farci esattamente come siamo!"... affermazione molto intelligente... se questo caso avesse operato in una dimensione parallela in cui si cercava di replicare un modello già esistente da qualche parte, in qualche altra dimensione.
In breve, partire dal presupposto che l'uomo già dalla notte dei tempi fosse stato programmato per divenire quello che siamo oggi, è un'operazione degna di quello che l'uomo è oggi: un animale miope e accecato dall'idea di se stesso.
Se le condizioni della natura in cui ci siamo sviluppati fossero state differenti oggi noi saremmo differenti e comunque staremmo qui a sostenere il disegno intelligente. Questo non è altro che antropocentrismo spicciolo.
Chissà se il seme di queste convinzioni non sia proprio (e ancora una volta) quell'assurdo assunto percui l'uomo è "stato fatto" a immagine e somiglianza di Dio, e, perciò, come può essere che noi siamo così per via della selezione naturale se, guardacaso, siamo diventati in tutto e per tutto somiglianti a Dio?

L'esistenza di tali strampalate teorie è semplicemente la conferma che l'uomo ha creato Dio a sua immagine e somiglianza.

Saluti

geronimo del baldo 24.09.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

OT
La gente (soprattutto in USA) non crede all'evoluzione della specie!
Piuttosto, quando non sono creazionisti, sono per il "disegno intelligente":

http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=59824

...e la cosa QUANTO MI FA INCAZZARE!!!

Faccio una sola considerazione:

i sostenitori della teoria del disegno intelligente affermano che non può essere stato il caso a renderci quello che siamo... vale a dire che siamo troppo perfetti perché non ci sia una volontà superiore dietro al nostro essere umani. In breve partono dal risultato finale (l'uomo) per trasformarlo nel presupposto (il fine da raggiungere), come se, per l'appunto, il "Caso" (o il disegnatore intelligente) abbia iniziato un percorso milioni di anni fa volto alla costituzione di un animale che avesse in tutto e per tutto le nostre fattezze.
"Il semplice caso non sarebbe mai stato in grado di farci esattamente come siamo!"... affermazione molto intelligente... se questo caso avesse operato in una dimensione parallela in cui si cercava di replicare un modello già esistente da qualche parte, in qualche altra dimensione.
In breve, partire dal presupposto che l'uomo già dalla notte dei tempi fosse stato programmato per divenire quello che siamo oggi, è un'operazione degna di quello che l'uomo è oggi: un animale miope e accecato dall'idea di se stesso.
Se le condizioni della natura in cui ci siamo sviluppati fossero state differenti oggi noi saremmo differenti e comunque staremmo qui a sostenere il disegno intelligente. Questo non è altro che antropocentrismo spicciolo.
Chissà se il seme di queste convinzioni non sia proprio (e ancora una volta) quell'assurdo assunto percui l'uomo è "stato fatto" a immagine e somiglianza di Dio, e, perciò, come può essere che noi siamo così per via della selezione naturale se, guardacaso, siamo diventati in tutto e per tutto somiglianti a Dio?

L'esistenza di tali strampalate teorie è semplicemente la conferma che l'uomo ha creato Dio a sua immagine e somiglianza.

Saluti

geronimo del baldo 24.09.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento

fuori tutte le telefonate di moratti a maggi!!!!!!!!!!!!!

il dito al c 24.09.06 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Provate a convincere un magistrato a mettere nero su bianco uno solo di questi post contro sti' ladroni:

10 anni non ve li leva nessuno.
-----

P.S.
Perché quelli col cappello arrivano sempre il giorno dopo?

Giorgio Sodano 24.09.06 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Valutando ancora più attentamente la storia delle intercettazioni Telecom ed eventuali dossier, mi pare ancora più chiara la neccessità di un controllo approfondito di tutto il materiale. Il rischio di ledere la privacy delle persone interessate è assolutamente una scusa banale. La magistratura deve accertare prima di tutto chi era stato investigato e perchè, io credo anche per difendere proprio la persona a cui sono state rivolte queste attenzioni. Poi credo che ogni organizzazione spionistica, non appartenente ad un organo ufficiale, debba essere considerata come un'organizzazione di intelligence nemica ! Quindi. NON DISTRUGGERE NULLA - ACCERTARE I MANDANTI E CAPI - ACCERTARE ATTENTAMENTE I CONTENUTI DI OGNI COSA
Questa scoperta è forse una bomba talmente grande da oscurare quella di tangentopoli !

Elia Profeta 24.09.06 13:27| 
 |
Rispondi al commento

------ Per la serire LA FEDE E' FEDE -------

De Bortoli in preghiera:


Aldiquà) Sant'Oriana, proteggimi tu.

Aldilà) E come faccio, col REPORT di stasera mi riempiranno di pernacchie. Te ne vuoi prendere un pò anche tu?

Aldiquà) No grazie, sono diventato musulmano.

Giorgio Sodano 24.09.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Grillo,
è urgente il tuo contributo per fermare la distruzione dei dossier di Telecom.
Devi immediatamente preparare una petizione popolare che impedisca questo colpo di mano !
Dacci un indirizzo, un recapito in cui tutti gli interessati possano esprimere la loro contrarietà a questa furbata e la loro volontà ,che gli organi dello stato preposti, possano controllare tutto il materiale ritrovato ed agire di conseguenza, con tutte le garanzie del caso.

Elia Profeta 24.09.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stanno informando ora ora al TG nazionale che Di Pietro ha chiesto di NON distruggere tutti i dossier Telecom. Sperando (scherzo.. che non salvino solo i dossier sui tradimenti di mogli o mariti) sono contento che qualcuno sia immediatamente intervenuto.
Bravo Di Pietro !!!!

Elia Profeta 24.09.06 13:09| 
 |
Rispondi al commento

PROCURATORE DI SANTA MARIA CAPUA VETERE:

Se il contenuto delle intercettazioni illegali, non costituisce notizia di reato e io mi trovo a sentire una di esse in cui si programma un attentato al Papa, che faccio? NON procedo?

E' quello che ci chiediamo noi, MA CHE NASCONDETE?

ORMAI CHE CI STATE FREGANDO E' CHIARO, E NON CE LO DIMENTICHEREMO, AI VOGLIA A SOCCORSO ROSSO O NERO!

marista urru 24.09.06 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INTERCETTAZIONI CHIARE E ALLEGRE
--------
Bzz... bzz...

Vediamo se scendono in piazza per sfancularci...

Si sono radunati solo per il pallone...

Ok, continuiamo a fare comecazzocipare,

ciao tronchetto,
ciao silvio,
ciao piero,
ciao romano,
ciao massimo,
ciao benett,
ciao bria,
ciao luca,
ciao de bened,
ciao dragh,
ciao billè,
ciao ricu,
ciao csg,
ciao walter...

Da quando c'è la multi coonferenza non dobbiamo neanche spostare le chiappe da casetta...

A tronché, ma questi quà gliel'hanno data una bottarella a afeffina (tranne csg che non gliela fa più, of course)?

P.S.
Perché quelli col cappello arrivano sempre il giorno dopo?

Giorgio Sodano 24.09.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Ebbene, sì, lo confesso, anche io ho peccato!

Fino a soli due giorni fa, prima di ascoltare un commento del De Bortoli alla televisione, ho fatto parte del popolo bue che provava stima e anche, diciamolo pure, simpatia per questo giornalista. Non vi riferisco la frase, che, pur avendomi provocato un brusco sobbalzo, non vale del resto più dei suoi scritti in lode e gloria del signor Tronchetti Provera, che leggo rabbrividendo solo oggi sul blog, ma fino a quel momento ho sempre bovinamente, appunto, pensato che si trattasse di una persona intelligente.
E oggi? Oggi ho avuto l'ennesima delusione. Non mi basta pensare che questo ha aumentato la mia esperienza: ho sempre saputo che l'esperienza è solo la somma delle fregature.

Lucio Bilancini

Lucio Bilancini 24.09.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Al mio sfogo di prima....ho trovato il perchè venivano bloccati i post.....scrivevo una parola che dicono spesso alla televisione di stato ma che nel blog di Grillo viene ancora vietata.
Aggiornati Grillo...aggiornati !!

Elia Profeta 24.09.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Meraviglia !
pure tu parli di tronchetti e non parli della sostanza di questa faccenda !
La sostanza per me è questa:
TELECOM aveva una centrale segreta di spionaggio.
Il governo si riunisce e decide che i dossier devono essere distrutti, che quelli che saranno trovati con questi dossier ancora in mano verranno incarcerati (forse fucilati?)che detti dossier non potranno MAI essere usati nei tribunali e che mai potranno costituire prova a nessun titolo.
MA SIAMO IMPAZZITI ?? OPPURE CI CONSIDERANO PROPRIO DEI POVERI STUPIDI?
Prima ci dovrebbero spiegare di come potranno individuare domani che l'eventuale dossier trovato proviene da quelle intercettazioni?verranno forse tutti dichiarati provenienti da Telecom? , poi dovrebbero pure dirci se un delinquente scoperto dalla TELECOM gode della completa impunità rispetto ad un delinquente "normale". Poi ancora dovrebbero spiegarci del perchè di tutta questa fretta e tutti insieme, destra e sinistra d'accordo a far sparire tutto!
Bisogna far sentire forte e immediatamente la nostra protesta ! prima che distruggano tutto !

Elia Profeta 24.09.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Penso che ognuno di noi, in questo blog, faccia una chiaccherata tra amici come si fà al bar.
Perciò, bisosogna dire che, molte delle nostre riflessioni nascono spontanee e senza troppa malizia. Non siamo nè dei carbonari, ne appartenenti ad ad uno schieramento piuttosto che ad un'altro. Siamo una compagnia eterogenea e variabile di ora in ora, che cercano di confrontare e confrontarsi con le idee proprie e quelle degli altri. Senza cattiveria, livore, personalismi.
Vedo però che la parola libera non è permessa, addirittura c'è un controllo sui contenuti, anche se: non lesivi - non triviali - non osceni).
Questo mi fà paura !

Elia Profeta 24.09.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con tutti.

Elia Profeta 24.09.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

FIIIIDOOOOOOOOO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Caro Fido, 20 anni di ritardo o 150 in anticipo?

Arf... arf... ne vuoi un altro pezzo o ti basta?
Ne ho uno scafffale pieno!

Peparati per stasera, che ti farrano vedere a gratis quello che i comunisti ti dicono da quando eri in fasce.

Giorgio Sodano 24.09.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr. sig. GRILLO,
Credo che ognuno di noi sia santo per cui..
Ma una cosa frossa è diversa da una cosa piccola, rubare 1 euro è grave ma credo che sia diverso dal rubare milioni di euro.
Che conta è la misura, il saper stare con gli altri e essere traspsrente in ogni nostra azione.
Comportarsi bene vuol dire non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a Te.
Io posso rubare ma non mi devo incavolare se gli altri rubano a me !! morale è meglio che nussuno rubi stiamo meglio tutti.
Cordiali saluti
Franco

franco porta 24.09.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

***************************************
Al loro posto subentrò la libera concorrenza con la costituzione sociale e politica che le è propria, con il dominio economico e politico della classe borghese…

Giorgio Sodano 23.09.06 21:24

INUTILE PAROLAIO
Uomo senza idee e senza cervello che è costretto a copiare un'enciclopedia per non dire nulla.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 21:47 |
*********************************

Inutile galoppino, se queste cose fossero copiate da un'enciclopedia saresti meno sguattero di quello che sei.
Studia un pochettino, anche poco poco basterebbe a liberarti dall tua miseria intellettuale.
Enciclopedia... ma dove vivi?

Giorgio Sodano 24.09.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

I comunisti sono allo sbando.

Emilio Fido 24.09.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Suggerimento
Tutti noi cerchiamo di portare avanti una o più idee che dovrebbero migliorare la nostra società o quantomeno favorire la nostra vita personale.
Ora la cosa importante è cercare di essere imparziali ed equilibrati perciò si deve fare molta attenzione di non colorare il proprio cervello.
Colorare il cervello. Nei castelli dei potenti era uso colorare le vetrate, allora pure una giornata plumbea poteva diventare rosa, pure se pioveva , guardando da quelle finestre, si aveva l'impressione che ci fosse il sole.
Dobbiamo fare attenzione allo stesso modo che fà lo scommettitore quando punta su di un cavallo, mica lo ama !!! Punta si di lui perchè lo pensa vincitore ! Ma subito è pronto a cambiare puntata quando lo vede perdere continuamente.
Tutto ciò è molto poco romantico ma è molto realista e pratico !
Non vedo nulla di male cambiare le proprie puntate, anzi ritengo che una persona è molto più intelligente quando non dà nulla per scontato ed ogni sua azione è improntata a seguito di un ragionamento attento dei fatti che accadono.


Elia Profeta 24.09.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Per capire quanto importante è la pubblicità basta vedere come reagisce la gente al fatto che i loro risparmi/guadagni sono stati ridotti alla metà in pochi anni.
Alla televisione hanno detto: noooo, l'ISTAT ha verificato un'inflazione entro il 3% annuo ! Le interviste ai fruttaroli e maccellai che dicono...nooooo costa meno dell'anno precedente !
Sono bastate queste poche cose per calmare gli animi, per ridurre tutti ad un signorile silenzio.
Ma come ???? Siamo tutti scemi ??
Andiamo in piazza perche non ci vogliono aumentare lo stipendio di 80 euro e poi stiamo zitti quando ce ne rubano la metà ??
Lotta all'evasione! ha detto Prodi: scoviamo gli evasori del canone RAI !
Se questa non è una barzelletta ditemi voi cos'è.
L'unica spiegazione potrebbe essere per la domanda iniziale, RAI=propaganda=menzogne=gente tranquilla.

Elia Profeta 24.09.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Copio

Stasera sul 3 alle 21 Report ci dirà qualcosa sull'11 settembre "manderà in onda ciò che nessuna TV pubblica o network nazionale ha mai trasmesso: “Confronting the evidence”, il 1° filmato americano che mette in luce i punti oscuri dei fatti dell’11 Settembre e tutte le omissioni prodotte dalla Commissione d’indagine. Il filmato è stato prodotto nel 2004 da Jimmy Walter, un miliardario che ha investito 7 milioni di dollari di tasca propria per chiedere la riapertura della Commissione.
Il DVD è stato distribuito in centinaia di migliaia di copie gratuitamente in tutto il mondo e l’utilizzo è libero da diritti, però nessuna TV pubblica e nessun network nazionale lo ha mai trasmesso. Eppure le riviste Forbes, Newsweek, USA Today, New York Times hanno accettato i soldi di Walter per pubblicare pagine di pubblicità nelle quali si sollevano dubbi e si chiede al Governo di rispondere.
Dopo la diffusione del video, 8.000 newyorkesi e 2.000 squadre di pronto soccorso hanno fatto causa all’Agenzia per la protezione ambientale e al Sindaco di New York in merito alla respirabilità dell’aria.
Il documento prova che l’EPA mentì pochi giorni dopo l’attentato dicendo che l’aria era respirabile, ed invitando tutti a tornare a lavorare. Molti di loro si sono ammalati. Secondo un recente sondaggio realizzato dalla Scripps Survey Research Center presso l’Università dell’Ohio, più di un terzo degli americani sospetta che il governo abbia favorito gli attacchi o che non abbia intrapreso alcuna azione per bloccarli, mentre il 66,6% dei newyorkesi chiede la riapertura della Commissione dell’11 settembre."


viviana vivarelli 24.09.06 09:03| 
 |
Rispondi al commento

QUAL'è IL PAESE OCCIDENTALE CON PIU' MUSULMANI (integrati)?
Dove vivo io, in sud africa. Shuffling a pair of ideas doesn't mean clever...sorry

Mario Piazza 24.09.06 05:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, è la prima volta che commento qui su internet e in particolare sul blog di Beppe:riguardo al tema di oggi e sulla affidabilità dei media e della stampa vorrei ricordare che raramente nella storia vi è stato periodo storico scevro da manipolazioni politici, interessi finanziari o semplicemente anche "buone intenzioni". Con ciò non vorrei apparire disfattista mah...Comunque quello che mi da proprio fastidio è leggere di persone che battibeccano come bimbetti!
Buona notte

giovanna sculli 24.09.06 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Riprovare i goduti anni dal 2001 al 2006,ti piacciono i film horror, se ora stiamo friggendo, con la banda bassotti, hai presente diventare cenere.
Piu' o meno da' l'idea.

ivo serentha 23.09.06 21:48
---
Io credo in me stesso e conosco il mio limite, e sò, come italiano, che ho necessità di appoggiarmi alle capacità di una guida, PER ME provata, che sia in grado, OGGI, di rappresentare gli interessi dell’Italia sui mercati internazionali , unico palcoscenico dei destini futuri dei popoli.
A questo punto ho avuto adesso due scelte, o confermare un uomo le cui capacità operative nel bene e nel male sono tra quelle riconosciute ai migliori industriali del mondo, con pregi e difetti comuni a quasi tutti .
O optare per un uomo le cui vicende sono state limitate al servizio dello stato nel quale ha non solo dato prove mediocri, ma ha fallito miseramente, nella 1° esperienza di governo, rinnegato, persino dalla sua stessa maggioranza, la medesima di oggi, , maggioranza che per battere l’uomo di cui sopra ha condotto per cinque anni una estenuante e misera, opposizion,e non al governo ma all’uomo. .
Ora Prodino, salito al governo, che fa’ ? Fà l’esatto contrario di quanto aveva affermato in campagna elettorale tra lo sbandamentio della sua stessa compagine di governo, i risultati sono noti.
NO non condivido, la tua visione dei fatti, e se devo scegliere tra un INETTO PERICOLOSO, e un RICCO POTENTE, in cerca di nuove e lucrose imprese non ho dubbi, scelgo il RICCO POTENTE sperando che PER guadagnare lui, utilizzi l’Italia per far guadagnare anche noi, noi gli siamo necessari almeno quanto lui a noi, perché no!
Le capacità le ha dimostrate,. L’altro chi è. Il centro destra aveva iniziato a costruire le sue ipotesi di progresso volere o volare, sono fatti.
LE SINISTRE SOLO CHIACCHIERE E PROMESSE. TI RIPETO NON HO DUBBI, Ancora BERLUSCNI., o altri , ma stesse idee, La SINISTRA, forte si, ma all’opposizione, controlli, è il suo mestiere, ciao

Francesco

f.marletta 24.09.06 00:13| 
 |
Rispondi al commento

che coglione

valentina rizzo 23.09.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ giangi deinavigli 23.09.06 23:08 |

Che ci vuoi fare, giangi, ho un certo fascino per le menti eccelse, sai com'e' leggere cosa scrivono e non capire che c..o hanno da dire.

Ma e' assolutamente colpa mia.

ivo serentha 23.09.06 23:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica arma che abbiamo per difenderci è boicottare i soliti giornali e TG e rivolgerci a fonti alternative, su internet, in particolare nei siti stranieri, c'è molta scelta.
Raffaele Alboni 23.09.06 22:20

hai qualche dritta da dare, riguardo a siti stranieri ? Quali consigli.

Antonio Fabbri 23.09.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Questo è proprio un analfabeta. Deve essere comunsita. Rifondazione o Dilibertiano ?
Non è che cambi molto comunque.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 22:37

Lo vedi cominci a zoppicare sei ancora in tempo, dimenticami, ne sarei felice.

Comunsita e che diamine.

ivo serentha 23.09.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Minc..ia e' cominciata la faida del giacomazzi, ma tu essere cosi' superiore, ma perche' ti abbassi a comunicare con la plebe ignorantona.

Lasciami nella mia povera stoltezza, altrimenti rischi di zoppicare, rimembri il vecchio detto.

ivo serentha 23.09.06 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe,
mentre scrivo sono ancora dietro a ridere... poi mi passa lo so. E' come uscire momentaneamente da un equilibrio per poi tornarci. E' come essere a galla in un mare di m..da venire momentaneamente "sollevati" per poi ricaderci dentro fino ad immergersi completamente e piano tornare a galla. Credo sia un utile esercizio sopratutto per chi non sa o non vuole riconoscere dove si trova, in che mare galleggia.
Peccato che alle nostre emozioni, un esercizio simile ne crea, non sappiamo far altro che dargli ragione per sentirci in pace con noi stessi muovendoci per mantenere la situazione così com'è. Qualcuno arriva ad ammirare Berlusconi e compagnia credendo che loro si siano "sollevati" anzichè riconoscere che sono come noi, o meglio noi come loro. Ma in pochi lo riconoscono, motivo della "densità" del mare in cui galleggiamo.

Stefano Sibani 23.09.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vi prego ho un compagno , comunista, pure interista guarda in tv maria de felippi , cosa posso fare ....datemi dei sugerimenti aiuto

pisano mirella 23.09.06 22:06

Non parlare sempre di Serentha, Maiorana, Giangi dei Perigli, Sodano e compagnia varia. Lasciali in pace a gustarsi la De Filippi. Quando avranno finito faranno un brain storming sul blog per vedere cosa ognuno di loro ha capito.
Sarà poco comunque.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vicepresidente della BANCA CENTRALE RUSSA ,
Andrej Kozlov , è stato ucciso all'uscita
da un centro sportivo di Mosca.
Kozlov era responsabile del controllo delle istituzioni finanziarie sospettate di
riciclaggio e di attività illegali

Pier spicace 23.09.06 22:40| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 21:01

Molto bene, non sono alla tua altezza, meno male, vai avanti tu,con le idee che hai nella testolina cosi' acculturate, posso fare a meno.

ivo serentha 23.09.06 21:08

Questo è proprio un analfabeta. Deve essere comunsita. Rifondazione o Dilibertiano ?
Non è che cambi molto comunque.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le autorità indonesiane hanno proclamato lo stato d'allerta dopo che quattro vulcani hanno
dato segni di risveglio.
Sono
il vulcano Talang nell'isola di Sumatra,
il vulcano Bromo nell'isola di Java,
il vulcano Karang Etang nell'isola di Sulawesi
il vulcano Nano nell'isola della Sardegna

--..--...--...--

Pier spicace 23.09.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@O.T.,visto che De Bortoli e' l'ex dirett. @@

Il corriere della sera s'è messo a distribuire la Bibbia.

Secondo voi il "Corriere della sera" tira di più addosso ai "lavoratori" o a sberluskaz che del corriere,tanto s'è lamentato?

Sì lo so,ora penserete che c'azzecca la bibbia?

Niente,ed è per questo che scrivo anch'io qualcosa "non attinente al post":

@@ Le idee dominanti di un'epoca sono sempre state soltanto:"le idee della classe dominante" @@
(non è mia)
Vogliamo davvero cambiare questa m...da di società?
Combattiamo le attuali "idee dominanti".

Combattiamo il liberalismo sfrenato e bugiardo.
Oggi il liberalismo cos'è?
Nulla,perchè di liberale in Italia:non c'è nulla.
Prima hanno convinto gli italiani che la rovina dell'Italia era la "SCALA MOBILE",rendeva troppo ricco il dipendente.
Poi,ci hanno detto che bisognava LIBERALIZZARE,perchè il consumatore avrebbe ottenuto "immensi benefici e miglioramenti".

Dove notate il miglioramento,dove sono i benefici?
Le bollette(tutte)negli ultimi dieci anni sono raddoppiate ed i salari e gli stipendi?
giangi.

p.s.
Ma Previti ora è in ritiro a casa o al "night"?
Bisogna tenerlo sotto controllo,perchè se combina qualcosa "danno subito la colpa al primo immigrato che passa" e,se non riescono far ricadere la colpa sull'immigrato,è "solo" perche i giudici son tutti comunisti(Come quella ventina di "ex giudici che sono parlamentari del polo").
giangi.

giangi dei navigli 23.09.06 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I comunisti si danno da fare, ma non vinceranno mai, sono dei perdenti nati.

Emilio Fido 23.09.06 20:16 | Rispondi al commento |


meglio perdere una battaglia che perdere il cervello...

ettore maiorana 23.09.06 20:52 |

ettore maiorana 23.09.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento

@@@ ettore maiorana 23.09.06 22:05 |

Fa parte della democrazia,un blog dev'essere aperto, poi se c'e' un'elemento che si spaccia per piu' persone, non e' cerebroleso e' schizofrenico.

Sportivamente ettore, ci sono stati tempi assai migliori, mi auguro che torneranno.

Saluti.

ivo serentha 23.09.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Ormai anche il Sole 24 ore, come tutti le altre testate nazionali, ha rimasto ben poco di autorevole, mi meraviglio che ci sia ancora qualcuno che lo compra e legge tutte quelle informazioni distorte.
Chiunque abbia letto "La Fattoria Degli Animali" di George Orwel potrà benissimo riconoscere ed identificare i vari De Bortoli, Vespa, Fede e tanti altri come "Clarinetto": il maialetto pusillanime incaricato di manovrare l'informazione e la propaganda.
Perchè è solo di questo che si tratta: solo di PROPAGANDA, non c'è più informazione.
L'unica arma che abbiamo per difenderci è boicottare i soliti giornali e TG e rivolgerci a fonti alternative, su internet, in particolare nei siti stranieri, c'è molta scelta.
I giornali e la TV spazzatura hanno gli anni contati.

Buona fortuna

Raffaele Alboni Commentatore in marcia al V2day 23.09.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Braccio da Montone 23.09.06 21:52


Ok braccio, chiarimento molto esaustivo, mi sto' sforzando di scrivere difficile, qui non si scherza, ti accusano d'essere quasi analfabeta altrimenti.

ivo serentha 23.09.06 22:11| 
 |
Rispondi al commento

@@@ antonio silberio chiti 23.09.06 22:02 |

Ma la de filippi e' solo il classico esempio, fai attenzione ai palinsesti sopratutto mediaset e rai che scimmiotta,e' veramente difficile assistere a programmi di una certa intelligenza o spettacoli divertenti, sono per la maggior parte costruiti ad arte, non li vedo, ma su blob di rai 3 e' sufficiente per farsi un'idea.

La tentazione di vendere all'asta la televisione.

ivo serentha 23.09.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento

vi prego ho un compagno , comunista, pure interista guarda in tv maria de felippi , cosa posso fare ....datemi dei sugerimenti aiuto

pisano mirella 23.09.06 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho il sospetto che dietro emilio fido ed eleuterio giacomazzi e aldo zero e michele gesma e italiano medio ci sia la stessa persona... confido troppo nell'intelligenza del popolo italiano per pensare che in questo blog ci sia una così alta concentrazione di deficienti cerebrolesi! (ho detto così per non dire di peggio. Sono una persona piuttosto calma e pacata, io).

ettore maiorana 23.09.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ f.marletta 23.09.06 21:42 |

Riprovare i goduti anni dal 2001 al 2006,ti piacciono i film horror, se ora stiamo friggendo, con la banda bassotti, hai presente diventare cenere.

Piu' o meno da' l'idea.

ivo serentha 23.09.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Al loro posto subentrò la libera concorrenza con la costituzione sociale e politica che le è propria, con il dominio economico e politico della classe borghese…

Giorgio Sodano 23.09.06 21:24

INUTILE PAROLAIO
Uomo senza idee e senza cervello che è costretto a copiare un'enciclopedia per non dire nulla.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Sia oggi che un anno fa, quando sento e vedo parlare quella massa di figuri over 60 col naso otturato di borotalco, ho lo stimolo a defecare.
Bene.
Andiamo avanti.

Maurizio Dé 23.09.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Hai finito di rompere i marroni?

vai a casa!
Alberto Giannini 23.09.06 21:02


A' RINCO....DATTE 'NA CALMATA.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento

SONO TROPPI 1022 COMMENTI...O TROPPO POCHI!
FORSE QUESTO E' IL LIMITE DEL SISTEMA!
NON CREDETE?
Morale: ognuno cerchi di operare nel "bene" allorquando sue sono le decisioni da prendere.

MAURO BERARDI 23.09.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti voglio aiutare!
*consiglio numero uno: porta Ciro da un bravo neuropsichiatra;
*consiglio numero due: togli sta' kazzo di foto dal comodino!!!

Davide Scalvini 23.09.06 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fido, 20 anni di ritardo o 150 in anticipo?

…La borghesia non può esistere senza rivoluzionare continuamente gli strumenti di produzione, dunque i rapporti di produzione, dunque tutti i rapporti sociali. La prima condizione di esistenza di tutte le precedenti classi industriali era invece la conservazione immutata del vecchio modo di produzione. L'ininterrotta trasformazione della produzione, il continuo sconvolgimento di tutte le istituzioni sociali, l'eterna incertezza e l'eterno movimento distinguono l'epoca della borghesia da tutte le epoche precedenti. Vengono quindi travolti tutti i rapporti consolidati, arrugginiti, con il loro codazzo di rappresentazioni e opinioni da tempo in onore. E tutti i nuovi rapporti invecchiano prima di potersi strutturare. Tutto ciò che è istituito, tutto ciò che sta in piedi evapora, tutto ciò che è sacro viene sconsacrato, e gli uomini sono finalmente costretti a considerare con sobrietà il loro posto nella vita, i loro rapporti reciproci.
La necessità di uno sbocco sempre più vasto per i suoi prodotti lancia la borghesia alla conquista dell'intera sfera terrestre. Bisogna annidarsi dappertutto, dovunque occorre consolidarsi e stabilire collegamenti.
La borghesia ha strutturato in modo cosmopolitico la produzione e il consumo di tutti i paesi grazie allo sfruttamento del mercato mondiale. Con grande dispiacere dei reazionari essa ha sottratto all'industria il suo fondamento nazionale. Antichissime industrie nazionali sono state distrutte e continuano a esserlo ogni giorno. Nuove industrie le soppiantano, industrie la cui nascita diventa una questione vitale per tutte le nazioni civili, industrie che non lavorano più le materie prime di casa ma quelle provenienti dalle regioni più lontane, e i cui prodotti non vengono utilizzati solo nel paese stesso ma, insieme, in tutte le parti del mondo. Al posto dei vecchi bisogni, soddisfatti dai prodotti nazionali, se ne affermano di nuovi, che per essere soddisfatti esigono i prodotti delle terre e dei climi più lontani. Al posto dell'antica autosufficienza e delimitazione locale e nazionale si sviluppano traffici in tutte le direzioni, si stringe una reciproca interdipendenza universale fra le nazioni. E ciò sia nella produzione materiale che in quella spirituale. Le conquiste spirituali delle singole nazioni divengono bene comune. L'unilateralità e la delimitazione nazionale diventano sempre meno possibili e dalle varie letterature nazionali e locali si costruisce una letteratura mondiale.
La borghesia trascina verso la civiltà persino le nazioni più barbariche, grazie al rapido miglioramento di tutti gli strumenti di produzione, grazie al continuo progresso delle comunicazioni. I prezzi ben calibrati delle sue merci sono l'artiglieria pesante con cui essa atterra qualsiasi muraglia cinese, con cui essa costringe alla capitolazione financo la più ostinata xenofobia dei barbari. La borghesia costringe tutte le nazioni a far proprio il modo di produzione borghese, se non vogliono affondare; la borghesia le costringe a introdurre esse stesse la cosiddetta civiltà, cioè a diventare borghesi. In una parola, la borghesia si costruisce un mondo a sua immagine e somiglianza.
La borghesia ha sottomesso la campagna al dominio della città. Essa ha creato enormi città, ha notevolmente aumentato la popolazione urbana rispetto a quella delle campagne, strappando così all'idiotismo della vita di campagna una parte importante della popolazione. Come ha reso dipendente la campagna dalla città, così ha reso dipendenti i paesi barbarici o semibarbarici da quelli civilizzati, i popoli contadini da quelli borghesi, l'Oriente dall'Occidente.
La borghesia tende sempre più a superare la frammentazione dei mezzi di produzione, della proprietà e della popolazione. Essa ha agglomerato la popolazione, centralizzato i mezzi di produzione e concentrato la proprietà in poche mani. La conseguenza necessaria era la centralizzazione politica. Province indipendenti, quasi solo alleate, con interessi, leggi, governi e dogane differenti, sono state riunite in un'unica nazione, un unico governo, un'unica legge, un unico interesse di classe nazionale, un'unica barriera doganale.
La borghesia ha prodotto, nel corso del suo nemmeno centenario dominio di classe, forze produttive più massicce e colossali di tutte le altre generazioni messe insieme. Controllo delle forze della natura, macchine, impiego della chimica nell'industria e nell'agricoltura, navigazione a vapore, ferrovie, telegrafi elettrici, dissodamento di interi continenti, navigabilità dei fiumi, popolazioni intere fatte nascere dal nulla: quale secolo passato sospettava che tali forze produttive giacessero nel grembo del lavoro sociale?
Noi però abbiamo visto che i mezzi di produzione e di scambio sul cui fondamento si è sviluppata la borghesia furono creati nella società feudale. A un certo stadio dello sviluppo di questi mezzi di produzione e di scambio, i rapporti entro cui la società feudale produceva e scambiava, l'organizzazione feudale dell'agricoltura e della manifattura, in una parola i rapporti feudali di proprietà, non rappresentavano più lo sviluppo raggiunto dalle forze produttive. Più che stimolare la produzione, tali rapporti la ostacolavano. Tanto da trasformarsi in altrettante catene. Dovevano essere spezzati e furono spezzati.
Al loro posto subentrò la libera concorrenza con la costituzione sociale e politica che le è propria, con il dominio economico e politico della classe borghese…

Giorgio Sodano 23.09.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, effettivamente siamo molto sfigati per chi si insedia al ministero di grazia e giustizia, dopo castelli, mastella.

Sembra un'incubo, ma e' la realta'.

ivo serentha 23.09.06 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Dal sito di Repubblica.it:
"Mastella dispone controlli su Telecom
"Per garantire la pulizia morale"...
...
Voglio piangere!!

Roberto Di Renzo 23.09.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 21:01

Molto bene, non sono alla tua altezza, meno male, vai avanti tu,con le idee che hai nella testolina cosi' acculturate, posso fare a meno.

ivo serentha 23.09.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento

INDULTO BIS,

UN GOVERNO E OPPOSIZIONE COSI VELOCI E COSI ATTENTI AI CITTADINI E NON AI SUOI, VARA IL DECRETO ANTI INTERCEZIONE IL 22, E VA SUBITO IN VIGORE IL 23 DI SETTEMBRE, SECONDO VOI E' NORMALE?

MI VIENE IL DUBBIO CHE SI DOVEVANO SALVARE TUTTI IL CU.....LO.

PERCHE' NON FANNO SUBITO CON LA STESSA VELOCITA' IL CONFLITTO DI INTERESSE? LA CANCELLAZIONE DELLA LEGGE ELETTORALE? LA CANCELLAZIONE DELLE LEGGI AD PERSONAM, ECC...ECC...POTREI CONTINUARE......

PARASSITI SENZA ARTE E NE PARTE, INCAPACI CHE PARLANO DI DEMOCRAZIA MA NON SANNO ANCORA COS'E'.
UN PARLAMENTO CON 84 PERSONAGGI CHE DOVREBBERO STARE IN GALERA, E IL POPOLO LI DEVE ANCHE PAGARE,
COSA CI POSSIAMO ASPETTARE DA QUESTI AVANZI, ALLA FINE PRENDERANNO ANCHE UNA ONEROSA PENSIONE, E PADOA SCHIOPPA FA I TAGLI AI PENSIONATI ONESTI

NON SE NE PUO' PIU'.

mario nevio 23.09.06 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ivo serentha 23.09.06 19:52

caro ivo, se tutti fossero come te forse l'italia non sarebbe così malconcia...
comunque per un'informazione veramente imparziale:
http://www.radiopopolare.it/poplive/ultimogr/

RP è una radio libera, che ormai da anni trasmette il suo grande impegno nell'informazione libera e indipendente in netwoek in gran parte dell'italia, in tut'europa col satellite e in tutto il mondo con internet,

ettore maiorana 23.09.06 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viva le intercettazioni illegali!! Ce ne vorrebbe una a settimana di quelle. Cosa volete che me ne possa fregare mai della privacy degli uomini politici? Non capite che il potere, unanime come unanime è stato il voto in Parlamento (guarda caso!!), si sta blindando per rendersi inattaccabile? Non capite che i Fazio, i Moggi, gli Storace , i Fiorani, i Vittorio Emanuele e tutta 'sta bella gente starebbe ancora al proprio posto? E poi dico... i telefoni sono impestati? Evitate di parlarci dentro soprattutto se dovete vantarvi di aver compiuto reati (tipo essere andati a ragazzine, aver comprato arbitri o non aver pagato le tasse). Viva le intercettazioni e i magistrati che le usano. Non guardate "il dito" del mezzo usato. Guardate "la luna" della corruzione che, come una metastasi, ha invaso completamente il nostro vivere civile.

Roberto Di Renzo - Roma

Roberto Di Renzo 23.09.06 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ alessandro maresca 23.09.06 20:47 |

Chiedi all'esimio eleuterio giacomazzi cosa ne pensa dei dialoghi tra il messia e marcellino pane e vino.

E' in forma stasera.

Ha disotterrato il manganello, fascino dei tempi antichi.

ivo serentha 23.09.06 20:59

L'importante è non l'aver speso la vita a fare la guardia in un gulag, come te.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:56

Un vero letterato, con padronanza assoluta della lingua italiana.

Se vengo a ripetizioni da te non mi fai bere l'olio di ricino spero.

ivo serentha 23.09.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

La prossima tua news per caso ha il sapore di olio di ricino.

Dal ventennio fate presto a scongelarlo.
ivo serentha 23.09.06 20:55

Anche questo fallo "mettere" in italiano.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento

@@@ alessandro maresca 23.09.06 20:47 |

Chiedi all'esimio eleuterio giacomazzi cosa ne pensa dei dialoghi tra il messia e marcellino pane e vino.

E' in forma stasera.

Ha disotterrato il manganello, fascino dei tempi antichi.

ivo serentha 23.09.06 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ti prego, l'altra sera il Gent.mo Santoro ti ha invitato indirettamente alla sua nuova trasmissione "Anno Zero", ti prego, facci un pensierino... Risveglia quella massa di italiani che se ne stanno inchiodati alla TV perchè aspettano solo che vada in onda il loro Reality di m...a preferito. Risvegliali dal sonno profondo, dalla seppur ignoranza, dal loro letargo. Chiarisci i fatti e rendili semplici come sai fare tu con la tua arguzia ed il tuo impegno! Approfitta di tutto questo e cancella seppure per 15 minuti tutto lo schifo che siamo costretti a vedere (io mi sono ingegnata con il satellite). Beppe ascolta la supplica di una che vuole sentire le cose così come stanno, fallo anche seguendo l'esempio di Travaglio che è un grande.... Un abbraccio da una che si è finalmente risvegliata!!!!!!
Dany

Daniela Murru 23.09.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:43

Egregio, non ti dannare l'anima per screditare la sinistra, e' vero sono dei bei tipetti anche da quelle parti,a destra non ci si deve sforzare troppo per capire in che stato siano.

ivo serentha 23.09.06 20:53

Fallo tradurre in italiano che magari ti rispondo.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:56| 
 |
Rispondi al commento

INFO @Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:36

La Scientologia non si fonda su una "rivelazione", ma su una ricerca: superando l'opposizione tra fede e ragione, si colloca nella prospettiva della conoscenza delle cose spirituali e materiali, risalendo all'autentica natura dell'essere, tanto che è stata anche definita una sorta di "buddismo tecnologico".


Il suo obiettivo non è dunque la salvezza intesa come "perdono dei peccati" ed ascesi spirituale, ma la sopravvivenza improntata sul programma biologico di purificazione, che consente all'individuo di liberarsi dalle distorsioni mentali, causa di condotte aberranti (tra cui la tossicodipendenza e la criminalità, curate nei centri "NARCONON" e "CRIMINON" strettamente collegati alla "Chiesa" vera e propria) e di sviluppare al massimo il proprio potenziale.

INVIATO SPECIALE 23.09.06 20:52


Rivolgiti al CIM (Centro di Igiene mentale), è il posto più addatto per te.
Se devi fare copia-incolla, falli un po' più intelligenti, ammesso che tu ci riesca.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:43

Egregio, non ti dannare l'anima per screditare la sinistra, e' vero sono dei bei tipetti anche da quelle parti,a destra non ci si deve sforzare troppo per capire in che stato siano.

ivo serentha 23.09.06 20:53| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@ manuela bellandi

Non ti preoccupare, quando sono a corto d'argomenti taluni visitors devono insultare, vedo che l'hai presa sportivamente, tutto ok.

Per cio' che concerne le intercettazioni si sono trovati tutti d'accordo, a parte di pietro come al solito.

Paese da america latina, ma vecchio stampo.

ivo serentha 23.09.06 20:49


Tu fatti gli affari tuoi che nessuno ti ha chiesto di intervenire.
I tuoi "argomenti" è meglio lasciarli perdere.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIRO di a papà che
di De Bortoli non gliene frega niente a nessuno.

I commenti sono di tutt'altro.


maria cristina 23.09.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@ manuela bellandi

Non ti preoccupare, quando sono a corto d'argomenti taluni visitors devono insultare, vedo che l'hai presa sportivamente, tutto ok.

Per cio' che concerne le intercettazioni si sono trovati tutti d'accordo, a parte di pietro come al solito.

Paese da america latina, ma vecchio stampo.

ivo serentha 23.09.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace deluderti,
ma sono naturalmente deficente, in quanto astemia.

Cos'è ?

Ti sei offeso perchè ho nominato Storace?
Sta ricattando anche te?
baci

PS.
Dare dell'ubriacone è divenuta una moda su questo blog o è sempre lo stesso a farlo?
manuela bellandi 23.09.06 20:40

A te anche l'acqua minerale dà alla testa.
Sta zitta per un po', leggi ed informati prima di sparare stupidaggini a raffica.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parte terza


Da una parte Prodi vuole circuire il leader dell'opposizione con avances sul decreto anti-intercettazioni; dall'altra parte i Ds buttano sul piatto della bilancia la proposta di dare semaforo verde a Mediaset per acquisire il controllo su Telecom e Tim.

E poi la sinistra gridava contro Berlusconi e Mediaset perché avrebbero interferito nella democrazia! Che ne pensa Nanni Moretti e il suo misero caimano di fronte al leviatano di questa finanza, di cui la sinistra è solo un tentacolo?

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Parte seconda

Infatti il premier ha disdegnato ogni possibilità di portare in Parlamento la discussione sul futuro di Telecom; ha tentato in ogni modo di eludere la responsabilità di informare il parlamento, agendo con la stessa segretezza con cui l'apparato deviato di Telecom intercettava i malcapitati. I Ds stanno seguendo la strada opposta, con buoni risultati: hanno fatto abbassare la cresta a Prodi, obbligandolo a passare per le forche caudine del parlamento, e quindi a rinunciare ai suoi piani segreti; infine la procura di Milano sta sbandierando ai quattro venti quali fossero i servizi politici offerti da Telecom. Il tempismo in politica non è mai pura coincidenza: ora che le toghe trascorreranno il weekend a sfogliarsi le intercettazioni di Telecom, non resta che limitare i danni, cioè le fughe di notizie. Allora via col consiglio dei ministri riunito d'emergenza - quando vuole Prodi sa essere un leader decisionista - per emanare un decreto legge su cui le colossali divisioni dell'Unione spariranno per incanto. Il panico fa fare strane cose.

Se Rifondazione e Dl restano seduti sugli spalti, non vuol dire che tifino per la stessa squadra. Rifondazione fiancheggia Prodi finché si parla di controllo pubblico sull'economia, approfittando della voracità finanziaria di Prodi per crocifiggere il libero mercato. Rutelli è invece nella posizione più svantaggiosa, perché non ha grandi referenti nella finanza. E' un politico, e in questo momento essere un politico, per quanto abile e scaltro, non conta. Rutelli è talmente declassato a politico di serie B che è sorpassato persino, nelle attuali simpatie di Prodi e D'Alema, da Berlusconi, proprio lui, l'uomo più odiato dalla sinistra di ogni lingua, sesso, razza, religione e condizione sociale.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A DI PIETRO IL PAGNATTARO DELLA MALORA ++++++++++++++++++++++++++++++++++
+++
++
+
Con una tempestività impressionante l' Esecutivo di Clemente Mastella ha ordinato la distruzione delle intercettazioni e l'inibizione assoluta di usarle in procedimenti, il tutto nell'interesse dei cittadini, ai quali non può fottere più di tanto se il loro telefono è sotto controllo. Così non sapremo mai cosa stavano combinando gli amici del Pagnattaro di Stato.
Loro non vogliono essere "ricattati". Domanda: Perché ?
-
__________ www.ricostruire.it_____________
EMIGRARE da questo Paese e SUBITO: affonderà

Prospero Pirotti 23.09.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guerra civile per Telecom
Uno a uno, palla al centro. La partita sui telefoni vede ribaltato l'iniziale vantaggio prodiano dopo che la magistratura è ritornata in campo. Il sequestro della documentazione relativa agli abusi delle intercettazioni, che ha profilato un funzionante meccanismo per il controllo e la schedatura della classe politica, ha confermato l'esistenza di una partita finanziaria giocata tra le due anime economiche dell'Unione: Prodi e i Ds. Dopo il siluramento di Rovati, figura di spicco della cricca finanziaria di Prodi, e l'arrivo di Rossi che sta a cavallo tra Prodi e D'Alema, le quotazioni della finanza rossa sono in ripresa. La giocata di classe l'ha messa a segno la solita procura di Milano, che è come lo straniero in una squadra di calcio - non c'entra niente ma talvolta risolve i problemi. Come li ha risolti oggi, portando alla luce quel sistema perverso che operava dietro le quinte.

La sfera di gioco è infatti sempre la stessa, Telecom Italia, le cui linee telefoniche costituiscono la risorsa più strategica per il potere politico. Si dimostra così la determinazione con cui prima i Ds e poi Prodi stanno cercando di controllare Telecom, impedendo che finisca nelle mani sbagliate. La proposta di permettere a Mediaset di subentrare nel controllo di Telecom, aggiudicandosi anche i telefonini di Tim, è lo spauracchio che i Ds agitano in faccia a Prodi per fargli capire che adesso il vento ha cambiato direzione. La partita per i telefoni resta aperta ed incerta. I Ds hanno capito che è meglio per loro giocare in due campi, spostando il confronto-conflitto su Telecom dall'economia alla politica, perché è qui, nelle istituzioni, che i Ds possono neutralizzare il potere finanziario di Prodi.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE:

http://www.youtube.com/watch?v=ZqjAuF-eyxU

questo è il link della telefonata di Berlusconi a Marcello Dell'Utri intercettata dalla polizia.
Tratto da: "Sua Maestà Silvio Berlusconi" (il documentario francese su Berlusconi).

Ecco la trascrizione:
Silvio:Pronto?
Marcello: Pronto.
Silvio: Marcello!
Marcello: Eccomi!
Silvio: Allora, è Vittorio Mangano.
Marcello: Eh!
Silvio: ...che succede se ha messo la bomba.
Marcello: Non mi dire!
Silvio: Sì.
Marcello: E come si sa?
Silvio: E... da una serie di deduzioni, per il rispetto che si deve all'intelligenza.
Marcello: Ah, è fuori?
Silvio: Sì, è fuori [fuori dal carcere, in libertà].
Marcello: Ah, non lo sapevo neanche.
Silvio: Sì; questa cosa qui, da come l'ho vista fatta con un chilo di polvere nera, una cosa rozzissima, ma fatta con molto rispetto, quasi con affetto... è stata fatta soltanto verso il lato esterno. Secondo me, come un altro manderebbe una lettera o farebbe una telefonata, lui ha messo una bomba.
Marcello: Alla Mangano, sì sì.
Silvio: Un chilo di polvere nera, cioè proprio il minimo...
Marcello: Sì, sì, cioè proprio come dire mi faccio sentire, sono qui presente.
Silvio: Sì. Uno: "ma è arrivata una raccomandata, caro dottore?" Lui ha messo una bomba.
(risate)
Marcello: Lui non sa scrivere!
(risate)
Silvio: Su con la vita!
Silvio: (...) la verità ai carabinieri gli ho detto, (...) telefonata, io trenta milioni glieli davo. Scandalizzatissimi. "Come trenta milioni?! Come?! Lei non glieli deve dare, noi l'arrestiamo!" Gli dico: "Ma nooo, su', per trenta milioni!" Poi mi hanno circondato la villa, no? (...) sera siamo usciti, io ([e fedele?]) dalla macchina, paurosissimi (...)
Marcello: Ormai non sei uscito più.
Silvio: Poi casomai vediamo.
Marcello: Va be', sentiremo..

http://www.youtube.com/watch?v=ZqjAuF-eyxU

alessandro maresca 23.09.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tronchetti sapeva ciò che facevano i suoi body guard? Secondo la tesi del senatore Storace, coinvolto nello scandalo delle intercettazioni telefoniche a danno di Alessandra Mussolini e Piero Marrazzo, Prodi non poteva non sapere ciò che faceva Rovati, suo consigliere; così è difficile che Tronchetti non sapesse niente. Ma se non sapeva niente, le sue qualità manageriali e di leadership verrebbero oscurate in modo grave.

Tronchetti potrebbe essere convocato dai magistrati come "persona informata dei fatti, per non dire peggio; se fosse rimasto in sella, quali conseguenze ci sarebbero state per il titolo dell'azienda di cui è il maggiore azionista?

Da Storace a Gianni Letta, responsabile politico dei servizi segreti all'epoca dei fatti su cui si indaga, tutto il centrodestra è dentro fino al collo nel Telecomgate e quindi deve difendere per forza Tronchetti e cercare di mettere sotto Prodi, perché non ha scelta.

Zeus news

manuela bellandi 23.09.06 20:13

MA QUANTO BEVE QUESTA DONNA CHE E' SEMPRE UBRIACA.
PASSA ALL'ACQUA MINERALE CHE TI SI SNEBBIA UN PO' IL CERVELLO E FORSE RIESCI A VEDERE LE COSE NEL VERSO GIUSTO.

Eleuterio Giacomazzi 23.09.06 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

URGENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!

AMICI UN BAMBINO HA BISOGNO DI NOI.
PERFAVORE AIUTIAMOLO:

www.proroberto.it

GRAZIE A TUTTI.

Ettore Pistis 23.09.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Ungheria, folla di nuovo in piazza
Chieste dimissioni premier bugiardo

Migliaia di dimostranti si sono radunati davanti al parlamento a Budapest, in piazza Kossuth, teatro già nei giorni scorsi di violente manifestazioni contro il premier Ferenc Gyurcsany, nonostante il rinvio del raduno proclamato dall'opposizione. I manifestanti chiedono le dimissioni del premier che ha ammesso di aver mentito, per vincere alle elezioni di aprile, sulla reale situazione economica del paese.

alessandro maresca 23.09.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è una canzone di Leo Cohen,
eppure oggi è sabato.

*******************************************
Ad Assisi si incontrano i rappresentanti di varie religioni, un missionario Cattolico, un Rabbino ed un Mussulmano e parlano delle diverse esperienze. Il Cattolico: "Eravamo in pieno oceano ed il mare era in burrasca, vento e onde minacciavano di rovesciare la nave, ma ci mettemmo a pregare tutti insieme e dalle nuvole un raggio di sole ci illumino' la via calmando le acque e placando il vento. Fu un vero miracolo di Cristo!". Il Mussulmano: "Eravamo nel deserto durante una bufera, scarsi i viveri e l'acqua, la strada era smarrita, pregammo Allah e un raggio di sole usci' dalle nuvole, placo' il vento e ci indico' la via per l'oasi. Fu un vero miracolo di Allah". Il Rabbino: "Camminavo nel ghetto di New York, era sabato, attento a non commettere peccati, quando di fronte a me vedo un portafogli pieno di dollari; non potevo toccarlo per le Sacre Leggi, ma un raggio di sole buco' le nuvole ed illumino' il ricco portafogli. Fu un miracolo, tutto intorno era sabato, ma li' era mercoledi".

Isaac Cohen 23.09.06 20:14 | Rispondi al commento

********************************

E Veltroni fece tutti per uno uno per tutti.

S'annamo a divertì, Nannì, Nannì...

E con la scusa ciascuno del loroddio si cuccarono il petrolio rimasto.

Terremmeoti niente a Assisi eh?
Uscite sempre in tempo!

C'hai la dispensa per scrivere e bomabardare il sabato?

Giorgio Sodano 23.09.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento

INDULTO BIS

AVANTI COSI................................

I PORCI SI TUTELANO SEMPRE DI PIU' COME SE NON DOVESSERO MAI MORIRE.........TUTTO FINISCE.

mario nevio 23.09.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento

I comunisti sono allo sbando e pure nervosi.

Emilio Fido 23.09.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@ Emilio Fido 23.09.06 20:16

1996 e 2006 il day after della destra "democraticissima".

Non solo comunisti ad avervi trombato.

ivo serentha 23.09.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

beppe okkio che su tronketti il tema e' molto + complesso di come sembri.

CORRADO SANTINI 23.09.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento

@@@ marista urru 23.09.06 20:09

Chiedi anche a marco travaglio quante cause ha ricevuto dal messia, tutte andate male per lui, per via che quello che scrive l'esimio giornalista sono tutte verita'.

Ricomponiti non ti attaccare ai vetri per quel personaggio.

ivo serentha 23.09.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tronchetti sapeva ciò che facevano i suoi body guard? Secondo la tesi del senatore Storace, coinvolto nello scandalo delle intercettazioni telefoniche a danno di Alessandra Mussolini e Piero Marrazzo, Prodi non poteva non sapere ciò che faceva Rovati, suo consigliere; così è difficile che Tronchetti non sapesse niente. Ma se non sapeva niente, le sue qualità manageriali e di leadership verrebbero oscurate in modo grave.

Tronchetti potrebbe essere convocato dai magistrati come "persona informata dei fatti, per non dire peggio; se fosse rimasto in sella, quali conseguenze ci sarebbero state per il titolo dell'azienda di cui è il maggiore azionista?

Da Storace a Gianni Letta, responsabile politico dei servizi segreti all'epoca dei fatti su cui si indaga, tutto il centrodestra è dentro fino al collo nel Telecomgate e quindi deve difendere per forza Tronchetti e cercare di mettere sotto Prodi, perché non ha scelta.

Zeus news


@@@@ marista urru 23.09.06 20:09

Chiedilo a biagi,santoro,luttazzi e al programma di sabina guzzanti, raihot.

Altro che sbianchettamento una vera e propria purga.

ivo serentha 23.09.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Copia e incolla i post di pisano e fido,
soprattutto gli over 2000,
e ci sarà più gente che li sfancula.

Comunisti allo sbando?

E allora scansati.

Giorgio Sodano 23.09.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento


No Fabrizio non è così.
Il problema è che negli ultimi 25/30 abbiamo avuto una classe dirigente e politica da far accapponare la pelle.
Ci hanno rubato l'Italia,ci hanno perfino rubato i sogni.
Chi sogna più?
Allora,ora prova a seguirmi.
Secondo te si risolve il problema della corruzzione prendendocela coi miseri?
"L'immigrazione è un falso problema".
Perchè devo accanirmi con un immigrato quando tutti quelli che sono al vertice di qualunque "cosa" pubblica rubano e rubano alla grande?
Lascia perdere Ferrero che è uno dei pochi che capisce il loro dramma,perchè di dramma si tratta.

Sarebbe ora di smetterla di evidenziare ciò che fanno i "pover crist" dobbiamo,invece ricominciare a scandalizzarci per ciò che fanno i potenti,vaticano incluso.


joseph pane 23.09.06 19:40 |

Quella roba l'ha scritta beppe Grillo, io non c'entro niente.

Fabrizio Tenco 23.09.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOI VIVIAMO IN UNA DEMOCRAZIA CASTRATA, CHE SI ISPIRA ALL' INDULTO, AL COLPO DI SPUGNA,AL PROTEZIONISMO,ALL'OMISSIONE E CHE CON LA SCUSA DI PROTEGGERE I PIU' DEBOLI(EXTRACOMUNITARI,POVERI CRISTI IN GALERA,PRIVACY,ECC.)NON FA ALTRO CHE AIUTARE I TRAFFICHINI,I TRUFFATORI E GLI IMBROGLIONI.
UNICO ESEMPIO MONDIALE DI DEMOCRAZIA BICAMERALE PARACULANTE .


FRA POCO QUESTO GOVERNO FARA' ARRESTARE GLI ONESTI, PREMIANDO I MALVIVENTI.

I PARACULI SONO STATI TRASFORMATI IN SANTI.

REALTA' VIRTUALE.


Capisc'a me

Alberto Macelli 23.09.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

A ivo Serentha

Quando c'era Napoleon messia, Report, se non sbaglio, ha trasmesso il cavolo che voleva..

Napoleon messia ha tanti difetti. delle colpe, Ma non ha mai SBIANCHETTATO documenti ufficiali, ne' mai chiesto miliardi a tutti quelli che tranquillamente lo sbeffeggiavano: Che d'alema ha ritirato la denuncia a Forattini, solo per opportunità politica. Siete andati avanti spesso com l'intimidazione (SINDACATI), a volte col ricatto, Come e' ORMAI EVIDENTE

marista urru 23.09.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ O.T.

Non è stato Tronchetti(E' bene precisarlo).

Un bel giorno di,non so quanti anni fa,son venuti tecnici dell'allora S.I.P. e mi hanno staccato il contascatti...........

Chi li controlla più?
Ariva la fattura e scrivono:
Scatti x tot:paga e non rompere!
Io scatto sull'attenti,vado a pagare perchè altrimenti mi "tagliano i fili".

E vai ripetete anche voi in coro:
siamo gli abitanti di un Paese democratico con leggi democratiche!

@@@ Chi non si aggrega al coro:"COMUNISTA E' @@@


Ciao giorgio,
Ciao Joseph
Ciao giangi.
Vado a cena anch'io.
Buona serata a tutti.
(Scusate l'O.T.)

camillo Sesmoulin 23.09.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ Emilio Fido 23.09.06 19:59

Che barzelletta dal 2001 al 2006 con tutte le purghe di napoleone eravamo in piena dittatura,non gli bastavano carta stampata con suo fratello e 3 reti aveva messo anche gli uomini fidati alla rai.

Questo tuo ragionamento e' veramente incredibile, adesso capisco come milionate di elettori possano votare la cdl.

Se sono tutti come te, non c'e' speranza.

ivo serentha 23.09.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Sfratti, il governo si arrende ai no global

I parlamentari Caruso e Cento guidano l’assalto a Palazzo Chigi, il ministro Ferrero proroga gli affitti

Centri sociali in piazza. Proteste e slogan davanti a Palazzo Chigi per bloccare gli sfratti. E questa volta a guidare la protesta sono il parlamentare di Prc Francesco Caruso e il sottosegretario verde Paolo Cento. Il governo ha ceduto alle proteste e alle pressioni del ministro della Solidarietà sociale Ferrero e ha varato un decreto che proroga ancora i contratti d'affitto. L'opposizione parla di una decisione «sovietica» e l'azzurro Sacconi ironizza: «L'Italia dell'Est ha dato il meglio di sé». In rivolta anche le associazioni dei proprietari immobiliari: «Ha vinto ancora la demagogia».

Angelo Brighenti 23.09.06 19:42
------------------
Continua la navigazione a vista di questo governo da operetta, temo che ancora non solo non trovano direzioni certe ma che si sono pure fottuti la bussola, così che, mentre a dritta indicano una via a manca spingono dall' altra parte finirà che spaccheranno la nave in due o in tre o non si sà in quanti pezzi, e noi che siamo i passeggeri per forza, finiremo in "mare", speriamo che sia mare?
una ipotesi più che "ottimistica", attenderemo che qualcuno ci salvi? CHI? Io lo so, E CI CREDO, PRIMA, è, MEGLIO è, PER QUANTO PEGGIO POSSA ESSERE SARA' SEMPRE MEGLIO DI QUESTI che ci ritroviamo altro che dilettanti, veri professionisti dell'approssimazione, ma voi cosa sperate, se sperate ancora? Calma per le offese non spingete avanti c'è
posto, ciao

Francesco

f.marletta 23.09.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Ah, sesmoulin sesmoulin, datti una guardata alle spalle... Torna indietro.

I comunisti sono allo sbando.

Confuso? Pensa, pensa...

Ti proteggo.

Giorgio Sodano 23.09.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, volevo segnalare un blog nato ieri: il Pendolo( www.pendolo.blogspot.com ), che cerca di dare nuova voce e manforte all'idea nata con il blog di Beppe, nella mia intenzione c'è la volonta di riuscire a creare una rete di voci che possa rendere più variegato il panorama delle notizie, di creare un contraddittorio, affinchè il dibattito su ogni argomento non debba partire necessariamente da una sola voce, nella fattispecie quella di Beppe o di chiunque altri, penso che possa essere una cosa molto positiva dare a chiunque legga la possibilità di confrontare le opinioni e quindi le repliche a queste.Perchè se ci affidiamo ad un unico portavoce diveniamo più deboli, più facilmente attaccabili, quando invece le voci sono tante e ognuna dà il suo apporto, ci si ritrova ad arricchirsi di pensieri, ai quali la persona che legge potrà rifarsi o no.Cerchiamo, quindi, di coltivare anche lo spirito critico di tutti, non poche volte ho letto in questo blog di persone che dicevano a Beppe che usando Skype per chiamare in Italia, non era conveniente rispetto alla Telecom, ma forse perchè erroneamente si pensa che tutto ciò che proferisca Beppe sia giusto, senza nessuna osservazione critica, invece con un pò più di furbizia se si ricerca in rete, si riescono a reperire informazioni che ci permettono di capire che non sempre è conveniente,telefonare con Skype,anzi che oggi ci sono almeno una decina di software più conveniente(vedi Voipcheap,Voipstunt,VoipBuster,Freecall,Jaja,etc...)che ti permettono perfino di telefonare gratis!O ancora mi viene in mente il discorso,in Incantesimi, della prevenzione (definita eccessiva da Beppe)per quanto riguarda il tumore al seno, e penso a quante donne che dopo aver visto il dvd,per un eccesso di fiducia,non faranno più prevenzione.Quindi affinchè le notizie errate anche in buona fede,non creino più problemi,creiamo più Blog,mettiamo in moto il contraddittorio:la verità non è mai una sola!
www.pendolo.blogspot.com

Umberto A. Fatigati 23.09.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Romano Prodi" Decreto legge approvato perchè
non dilaghi il marcio. "

Quale marcio, quello della classe politica?
Questo è il secondo indulto; un'altra
schifezza nel giro di pochi mesi.
Quì bisogna chiedere aiuto, alla classe
politica del Burundi.

luciano tiscali 23.09.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ marista urru 23.09.06 19:38 |

Intanto direi che se perlomeno quasi tutte le reti fossero piu' libere tipo rai 3 ci sarebbe molta piu' democrazia.

Accontentiamoci meglio del nulla, chiaramente se vinceva il 9 aprile napoleonmessia questo documentario in onda domenica sera alle 21 su rai 3 con sicurezza non veniva messo in onda.

Lo sai anche tu, gli amici vanno trattati bene.

Non ho bisogno di curarmi grazie del consiglio, ma a volte chi e' fuori di testa non lo sa, stai attenta anche tu.

ivo serentha 23.09.06 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Ennesima schifezza del centrosinistra.
Le intercettazioni "illegali" del caso telecom non hanno alcun valore legale.E fin quì ci siamo.
Peccato che quelle intercettazioni abbiano portato all'arresto di un presunto terrorista,arresto che poi ha portato allo scandalo telecom.Così per tagliare la testa al toro,le annulliamo tutte,a prescindere.Un bel decreto e via tutto,nel cestino.A parte che poi questo cestino vorrei averlo io,mi pare uno spreco di informazioni utili.Il neo Lord dello scacchiere Bertinotti,ha detto che giustizia è fatta per tutti gli italiani.Bene,alè,un bell'applauso.Tra tutti noi credo che l'unico che possa essere stato intercettato sia Beppe,va da sè che per noi non esiste speranza di esserlo.Però il Cancelliere Bertinotti mi ricorda vagamente qualcuno che affermava che limitare lo strapotere dei giudici era un beneficio di cui avrebbero goduto tutti gli italiani.........
Ma che Paese è?Ma i nostri sogni e le nostre speranze sul sol dell'avvenire che fine stanno facendo?Ma quì ci vorrebbe un bel comunistone vero,un Pietro Secchia e che cazz.
Altro che Luxuria,Caruso e imbecilli vari,un po' di siberia e di cosacchi.....
Siamo allo schifo piu' totale.Le intercettazioni?inutili,non servono,illegali,i magistrati non potranno leggerle,così non potranno avere conto di notizie di reato per cui esiste l'azione giudiziaria obbligatoria.Capito italiani?
RIPETO:
NON POTRANNO LEGGERLE NEANCHE I MAGISTRATI,COSI',A SCANSO DI EQUIVOCI,NEL CASO CI FOSSE QUALCHE NOTIZIA DI REATO PER LA QUALE I MAGISTRATI SONO OBBLIGATI ALL'AZIONE GIUDIZIARIA.
ITALIANI,TUTTI IN FILA E ZITTI.
MA CHE PAESE DI M....,ALTRO CHE IMMIGRATI.
NUOVA PROPOSTA DI LEGGE POPOLARE:
LA PERMANENZA IN UNA DELLE DUE CAMERE DEL PAESE NON PUO' RIPETERSI PER PIU' DI DUE LEGISLATURE,
PASSATE QUESTE A CASA,A LAVORARE.E NIENTE INCARICHI NEI VARI ENTI ED ISTITUZIONI PER CHI PRECEDENTEMENTE E' STATO ELETTO ALLA CAMERA O AL SENATO.
DAI CHE UNA VOLTA TANTO LI INCH..........O NOI.

fabio maccioni 23.09.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Romano Prodi " Decreto legge approvato perchè
non dilaghi il marcio."
Quale marcio? Quello della classe politica?
Questo è veramente il secondo indulto; un'altra
schifezza nel giro di pochi mesi.
Quì bisogna chiedere aiuto alla classe politica
del Burundi.

luciano tiscali 23.09.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Sfratti, il governo si arrende ai no global


I parlamentari Caruso e Cento guidano l’assalto a Palazzo Chigi, il ministro Ferrero proroga gli affitti

Centri sociali in piazza. Proteste e slogan davanti a Palazzo Chigi per bloccare gli sfratti. E questa volta a guidare la protesta sono il parlamentare di Prc Francesco Caruso e il sottosegretario verde Paolo Cento. Il governo ha ceduto alle proteste e alle pressioni del ministro della Solidarietà sociale Ferrero e ha varato un decreto che proroga ancora i contratti d'affitto. L'opposizione parla di una decisione «sovietica» e l'azzurro Sacconi ironizza: «L'Italia dell'Est ha dato il meglio di sé». In rivolta anche le associazioni dei proprietari immobiliari: «Ha vinto ancora la demagogia».

Angelo Brighenti 23.09.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNO SCIACALLO CONSAPEVOLE ++++++++++++++++++++
++
++
+
http://www.ricostruire.it/sciacallo.htm
-
Nuove Foto

Armando Dupaal 23.09.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Chi sono gli imprenditori rumeni?
Cosa pensano questi uomini d'affari che dal primo gennaio saliranno sul treno dell'Unione europea. Cosa fanno e cosa sognano? Questa settimana Europeans indaga sulla Romania che comincia a liberarsi dai tabu del passato.

la romania non ha messo nessuna tassa per entrare in europa .

prodi SI



Da www.comincialitalia.net vi segnalo l'articolo:

INSABBIATORI. AMATO: "INTERCETTAZIONI? CASI ISOLATI". La stampa estera: "Agli italiani dovrebbe venire una gran paura". L'ex procuratore Vigna: "Fatti di una gravità assoluta". Ma il ministro dell'Interno minimizza e non sente la necessità di effetture indagini negli apparati del Viminale.

donatella papi 23.09.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Nei soliti ignoti Totò m'ha insegnato qualcosa.

pisano m., vedi che se qualcuno vuole strafare ci riesce?

Non è corretto, ma se non cambi registro t'affoghiamo di caratteri.

Amici.

Peppe Orso 23.09.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

..............ma. cari ragazzi sino a quando ci saranno queste "simpatiche canaglie "non vedremo mai uno straccio di equita sociale un saluto a tutti .....e...poi .fozza...PALEMMU......

salvatore danieli 23.09.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Peppe Orso 23.09.06 19:27

23-09-2006

Il 90% dei lavori piu' duri e pagati in nero sono fatti da extra comunitari.

Coma noterai ci sono molte prospettive di come vedere l'argomento.

ivo serentha 23.09.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La parola immigrazione è un tabù. Qualcosa di cui si deve parlare in modo ‘politically correct’ per non passare da razzisti. L’immigrato ha, per definizione, bisogno di aiuto e cerca in Italia la sopravvivenza. Il ministro Ferrero ha dichiarato: “...bisogna mettere in campo una strategia articolata. Prima di tutto dobbiamo facilitare gli ingressi legali nel nostro Paese”, e: “nel continente africano ci sarebbero trenta milioni di giovani, di età compresa tra i 18 e i 25 anni, pronti a lasciare casa e affetti”, infine: “ sono loro che vengono a fare lavori che spesso gli italiani non vogliono più fare... oggi dobbiamo capire di essere diventati un Paese di immigrazione”.
Queste dichiarazioni sono irresponsabili, anche se “electorally correct” per il partito del ministro Ferrero. L’Italia è ancora un Paese di emigrazione. Una volta emigravano i contadini, oggi i laureati. L’Italia ha una densità di abitanti per territorio tra le più alte del mondo. In confronto gli Stati Uniti sono spopolati e l’Africa deserta. Non è vero che gli italiani non vogliono più fare “certi lavori”, ma quali sono questi lavori?
Le migliaia di mail che ho ricevuto nei post “Schiavi moderni” testimoniano il contrario. Descrivono una generazione di italiani pagata qualche centinaio di euro al mese o disoccupata. Ragazzi e ragazze che accetterebbero di corsa quei “certi lavori”, ma in condizioni di sicurezza e con uno stipendio dignitoso. Ma i “certi lavori” forse sono quelli delle fabbrichette che importano mano d’opera sotto pagata e scaricano i costi sociali sulla comunità. E avvantaggiano i padroncini, non l’economia italiana.
Ferrero cita ragazzi che vogliono emigrare in Paesi ricchi, non famiglie. Ma ragazzi così nel mondo ce ne sono centinaia di milioni. Quanti Cpt sono necessari per ospitarli? La casa del ministro è abbastanza capiente? Questa demagogia è pericolosa".

Fabrizio Tenco 23.09.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ladri al supermarket, per il 90% sono immigrati

Furti, taccheggi, truffe nei supermercati: un business milionario che incide non solo nei bilanci delle aziende della grande distribuzione, ma che per un effetto boomerang, alleggerisce di fatto il borsellino di tutti i consumatori perché i prezzi dei prodotti aumentano proprio per andare a pareggiare le perdite. È una triste realtà, ma non basta: è un altro dato quello che lascia perplessi, e cioè che il 90 per cento di tutti i furti, delle rapine, delle truffe e dei taccheggi che avvengono nei supermercati, sono ad opera di cittadini extracomunitari che non rubano più per mangiare, cioè non rubano pane e acqua e altri prodotti alimentari, ma arraffano di tutto e specialmente generi del settore tecnologico e hi-fi.
Mediamente un grande supermercato per fare fronte a questa emergenza deve organizzare un servizio di sicurezza per tentare di contenere il danno e, tra incidenza dei furti, il costo del personale della sicurezza e il costo delle attrezzature della struttura tecnologica per il controllo, un’azienda spende almeno il 10% del fatturato annuo. Come se non bastasse a questo costo va aggiunto anche quello dei corsi di perfezionamento del personale che andrà ad operare nella sicurezza, visto che le tecniche dei ladri e dei taccheggiatori sono in continuo perfezionamento e sempre più precise e studiate.
Abbiamo chiesto a Pietro Martucci, responsabile della tutela del patrimonio del gruppo Il Gigante spa, catena di 32 supermercati dislocati sul territorio nazionale e con 5.000 dipendenti, di esprimere il suo parere su questo argomento.
È così in crescita il fenomeno dei furti? E come è possibile tentare di arginarlo?
«Ogni anno il numero dei furti in generale cresce, e non è possibile fermare questo flusso per un motivo molto semplice: chi ruba e commette ogni genere di illecito ai danni di un grande supermercato, sa fin troppo bene di avere l’impunità totale. Quando chiamiamo i carabinieri o la polizia, anche per furti notevoli e relativi a prodotti di grande valore, i magistrati non confermano quasi mai gli arresti e così gli autori del furto, che per oltre il 90 per cento sono immigrati extracomunitari, tornano a casa pronti a rubare di nuovo. Spesso tornano nel nostro supermercato due ore dopo, comprano una bibita e ridono proprio davanti alle telecamere di sorveglianza».
Quindi che soluzione propone?
«Secondo me ci vorrebbe una giusta pena, le leggi ci sono e basterebbe applicarle. Chi ruba deve essere arrestato e deve andare in carcere, in base al tipo di furto e per come viene perpetrato naturalmente, e non mi riferisco al furto del panino e dell’acqua, quelli non avvengono quasi più e se mai capitasse ancora, come abbiamo fatto spesso in passato, non denunciamo certo chi ha rubato per mangiare un panino. Esistono invece tecniche alquanto sofisticate: dalle borse schermate per evitare i controlli elettronici all’uscita, alla rottura delle placche antitaccheggio, e ad altri mille accorgimenti e tecniche che fanno del furto una sorta di colpo studiato nei minimi dettagli e dove a volte noi stessi restiamo stupiti e meravigliati dalla evoluzione delle tecniche che vengono utilizzate per rubare».
Quali sono le tecniche più usate?
«Oltre quelle che ho detto i ladri hanno scoperto il trucco di nascondersi all’interno dei supermercati fino all’orario di chiusura e poi, nottetempo, rubano di tutto, sfondano la porta sapendo che ci vogliono almeno un paio di minuti prima che le guardie localizzino lo sfondamento, e scappano facendola franca. Oppure esiste il sistema super collaudato di entrare in un supermercato in gruppi di 30 o 40 extracomunitari, sapendo che le guardie potranno controllarne solamente una minoranza. Oppure andare alle casse semivuote, distrarre il personale e uscire con il carello pieno dai cancelletti di emergenza. Insomma si tratta di tecniche che permettono quasi sempre di farla franca».
Ma non ci sono le telecamere?
«Certo che ci sono le telecamere, ma noi non siamo come le banche e quindi siamo soggetti ad una supervisione per la privacy. Ad esempio le immagini che registriamo vengono autocancellate 24 ore dopo la ripresa e quindi se qualcuno fa dei sopralluoghi non possiamo avere il modo di rivedere ciò che è accaduto il giorno prima. E se qualcuno non vuole essere ripreso può fare specifica richiesta di disattivare i controlli visivi. Da tempo abbiamo chiesto di essere equiparati agli istituti bancari per poter disporre di un archivio di quanto ripreso, ma per il momento è possibile archiviare le immagini solo quando polizia o carabinieri chiedono l’acquisizione del nastro».
Quali sono gli articoli più rubati, e come viene ricettata la merce?
«Viene rubato di tutto, ma in questo periodo vanno per la maggiore televisori, hi fi, play station, pc e telefoni. La merce rubata viene rivenduta anche nella Mm o in giro, nei mercati. Basta vedere in quei famosi teli stesi per terra dappertutto...»

[Data pubblicazione: 15/09/2006]

Peppe Orso 23.09.06 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti....

CLEMENTE MASTELLA 23.09.06 18:58
****************************************

uHEEEEEEE !!

CLEMENTE, HO DUE CARI AMICI CHE HANNO FATTO UNA RAPINA.
COSA POSSIAMO FARE PER AGGIUSTARE LA COSA ? FACCIAMO UN INDULTO 2, OPPURE METTIAMO IN PIEDI UN DECRETO TIPO INTERCETTAZIONI ILLECITE ?
INFATTI LE TELECAMERE DELLA BANCA LI HANNO RIPRESI,E CON QUESTA PROVA VANNO IN GALERA.

TU ORGANIZZI UNA CAMPAGNA MEDIATICA,ANCHE SILVIO sicuraMENTE SARA' D'ACCORDO,E NOI GIUSTIFICHIAMO IL DECRETO SALVA RAPINATORI CON IL FATTO CHE LE TELECAMERE DI UNA BANCA NON POSSONO VIOLARE LA PRIVACY DEI CITTADINI.

STATTE BUONE.


TONINO O' CRIMINALE E' MONTESARCHIO.


Capisc'a me


Dimenticavo salutami a


PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR -ODI????


Antonio Cataldi 23.09.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi raccomando domenica ore 21 rai report mitica milena gabanelli reportage sul rovescio della medaglia dell'11 settembre.

Un riccastro americano ha impegnato 7 milioni di dollari per questo documentario che fa' sorgere molti dubbi su quella drammatica giornata.

Non mancate.

Se non ci fosse rai 3 saremmo un paese ingessato e filtrato dai soliti giornalisti accondiscendenti all'editoria.

ivo serentha 23.09.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO BEPPE,

INTERCETTAZIONI, TELECOM...........

LA FINE DELLA DEMOCRAZIA, HANNO VOTATO TUTTI MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE SONO CORSI IMMEDIATAMENTE PER PARARSI IL C...LO.
PER NON FAR SCOPRIRE IL MARCIO PIU' MARCIO CHE C'E'ALTRO CHE LE CAZ....ATE DI MASTELLONE.

ANNO VOTATO IL SECONDO INDULTO, COSI SI ASSOLVONO.
I PRESUNTUOSI I LADRI, I CORROTTI SONO SEMPRE PIU' FORTI. CHE BELLA SINISTRA, CONTINUATE COSI SIETE ARRIVATI SOTTO LA MATTONELLA.

mario nevio 23.09.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Assomiglia alla parabola di Silvio E Emilio. C'é chi incornicia Madonnine, chi pagine di calendario e chi, per eccesso di salivazione, i vari Berlusca & Co. da baciare prima di fare la nanna!!!
Buon fine settimana a tutti.
Roberto

Roberto Pedrolli 23.09.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento


Da adnkronos

Eutanasia, Napolitano scrive a Welby
Il presidente della Repubblica ha letto con ''grande partecipazione emotiva'' l'appello in cui l'uomo chiede ''una morte opportuna''.


Spero con questa drammatica storia che finalmente ci sia una sensibilita' sulla legge del testamento biologico.

Un paese civile non puo' essere indifferente in casi terminali, dove la propria vita e' determinata dalla sofferenza o da uno stato vegetativo.

L'eutanasia e' un dramma, ma non avere questa opportunita' e' assolutamente crudele.

ivo serentha 23.09.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, qualcuno sta seguendo la tua strada.

Negli usa un gruppo molto nutrito di vari personaggi pubblici e non, ha fatto stampare sul giornale USA Today questa pagina a pagamento.

http://www.worldcantwait.net/ads/usatoday.pdf

per uno sciopero civile generale di tutta la nazione indetto per il 5 Ottobre 2006 contro quello che definiscono il regime di Bush.

roberto d'angelo 23.09.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento

## Per Mario Pisano post delle 17,28 @@@

Pisano chiede la giusta pena per chi ruba in un spermarket(specialmente se è del Berluskaz).
Dice che senza giusta(pesante)pena non cambierà nulla.
Afferma,inoltre,che chi ruba,poco più di un pezzo di pane,(cos'altro si potrà rubare?)è al 90% un extracomunitario/schiavodinoisempre).
Bravo Pisano,comincia col dare il buon esempio.
Facci vedere che sei "persona corretta".
Non postare oltre i "2.000 caratteri".
(Azzo,ma sempre gli altri devono essere onesti?)
Cam.
P.s.
Ma Previti,che non ruba al supermarket,quanto ha rubato allo Stato italiano?
Ha rubato talmente tanto che,nell'ora d'aria,può ancora recarsi in parlamento.
Ma piantatela..vi lmentate sempre e soolo dei deboli.Il povero italiano fà la stessa cosa,al supermarket(Almeno secondo la tua statiustica).
Siete..come Previti(L'hai votato per caso?)

##Tornerà Robespierre..tornerà mi manca troppo.@@

camillo sesmoulin 23.09.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Omicidio Roveraro... la storiella degli affari andati male puzza sempre più di bruciato....
no no no.

Luca Fineschi 23.09.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Parliamo di topa per esempio!

Paolo Rossi 23.09.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Giuseppe Esposito

Sei un grande!

Antonio Ciardi 23.09.06 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Sapete una cosa? Io mi sono rotto di questa Telecom. Non che sia una cosa importante, però parliamo d'altro, eccheccacchio!

Paolo Rossi 23.09.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento

UNO DEI 40 METODI PROPOSTI DA SCHIETTI PER PRODURRE ENERGIA: CENTRALI A NITROGLICERINA

4) Qual'è il modo più divertente per produrre energia?

Sicuramente le centrali termoelettriche a nitrogligerina. Al posto di bruciare metano, legna o uranio, basta mettere nella camera di combustione dei candelotti di nitroglicerina o esplosivo al plastico e con l'esplosione si otterrebe vapore acqueo ad un prezzo circa mille volte inferiore che con le centrali a metano. I residui delle esplosioni andrebbero trattati con acqua ozonizzata e non inquinerebbero in nessuna maniera. Per il riscaldamento domestico invece suggerisco le caldaie a dinamite. Al mattino quando ci si sveglia basta buttare un bel candellotto dentro la caldaia e senza problemi , al costo di pochi cent si avrebbe acqua calda per tutto il giorno.
----

sull'Iraq dall'inizio del conflitto sono state scaricate bombe pari al fabbisogno energetico degli Stati Uniti per .... ascoltate bene.... per... attenzione che ve lo dico.... please, cameramen: 14 anni

14 anni
14 anni
14 anni

con normali centrali a a dinamite, al plastico, a t4, a nitroglicerina, proposte da Schietti si sarebbe data energia agli USA per 14 anni con gli esplosivi usati nella guerra in Iraq

14 anni di energia agli USA con le bombe usate in Iraq

con quelle usate anche in Afghanistan, Cecenia, Libano, poligoni di tiro vari, ecc ecc

loredana cagnella 23.09.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

ulteriore sollecito per ROLAND BARTHES:
'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
WOAH MOLASSES !! (SCUSA E' PASSATA UNA BELLEZZA LOCALE DA SCHIANTO)
roland barthes 23.09.06 13:56 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione
'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
Scusa, aggiungo qualcosa al mio precedente commento: Conosci "Il brusio della lingua" scritto dal tuo omonimo nel 1984 e pubblicato da Einaudi nel 1988?? Oppure qualche altro libro sempre scritto dal Barthes originale ?? Spero tu mi risponda.
ANNA ROSSI 23.09.06 14:20 |

CREDO PROPRIO TU SIA UN COLLABORATORE DEL GRANDE BEPPE, O FORSE SEI PROPRIO TU, CARO BEPPE !!! CHISSA .......
Anna Rossi 23.09.06 14:10 |
Chiudi discussione
Discussione
'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
CORTESEMENTE RISPONDI, GRAZIE.

Anna Rossi 23.09.06 14:35 | Rispondi al commento

Anna Rossi 23.09.06 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma questo De Bortoli quando ha scritto di Tronchetti si deve aver fumato qualcosa di avariato! Con tutto quello che ha combinato devo ancora sentirne parlare di un grande imprenditore? Non ne posso più di leggere queste cose.E' ora di farla finita

Pietro Cortellesi 23.09.06 18:00| 
 |
Rispondi al commento

La vicenda del misterioso suicidio di Adamo Bove sembra destinata all'archiviazione, un faro acceso sulla vicenda:

Per non dimenticare Adamo

http://pernondimenticare.wordpress.com

mario rossi 23.09.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

-- O.T.--

Beh, ciao ragazzi

brutta cosa il sabato pomeriggio davanti al pc
a fare copia incolla sui guasti prodotti dagli immigrati..

divertitevi tra di voi,
io esco a respirare un po' d'aria

spero di rileggervi un po' più sereni


non ho nulla da dire: abbiamo idee diverse:

tu vuoi arrivare alla soluzione giusta finale,in modo cordiale onesto pulito ragionevole, dialogando.

se ci riesci sei bravo !! ma la vita e' breve, non aspettiamo ad arrivare alla soluzione quando avrai la dentiera e il bastoncino...e la paura di uscire dalla posta dopo aver preso la pensione!!

la pecora che fece beee...perse lo mursico..

ivana iorio 23.09.06 16:53 |

Peccato, il tempo delle battaglie per me è lontano ora cerco un pò di quiete, l'energia dovrebbe essere nei giovani, ma SECONDO ME, essi fanno quello che possono, e non mi pare che sia moltissimo, per ora. Questo non significa che al momento giusto anche le idee per quanto diverse possano trovare una possibile collaborazione, mi limiterò a continuare a leggerti con piacere, ti riconosco una ottima capacità di difesa, e altrettanta chiarezza espositiva. A rileggerti con piacere, ciao

Francesco

f.marletta 23.09.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Ladri al supermarket, per il 90% sono immigrati

Furti, taccheggi, truffe nei supermercati: un business milionario che incide non solo nei bilanci delle aziende della grande distribuzione, ma che per un effetto boomerang, alleggerisce di fatto il borsellino di tutti i consumatori perché i prezzi dei prodotti aumentano proprio per andare a pareggiare le perdite. È una triste realtà, ma non basta: è un altro dato quello che lascia perplessi, e cioè che il 90 per cento di tutti i furti, delle rapine, delle truffe e dei taccheggi che avvengono nei supermercati, sono ad opera di cittadini extracomunitari che non rubano più per mangiare, cioè non rubano pane e acqua e altri prodotti alimentari, ma arraffano di tutto e specialmente generi del settore tecnologico e hi-fi.
Mediamente un grande supermercato per fare fronte a questa emergenza deve organizzare un servizio di sicurezza per tentare di contenere il danno e, tra incidenza dei furti, il costo del personale della sicurezza e il costo delle attrezzature della struttura tecnologica per il controllo, un’azienda spende almeno il 10% del fatturato annuo. Come se non bastasse a questo costo va aggiunto anche quello dei corsi di perfezionamento del personale che andrà ad operare nella sicurezza, visto che le tecniche dei ladri e dei taccheggiatori sono in continuo perfezionamento e sempre più precise e studiate.
Abbiamo chiesto a Pietro Martucci, responsabile della tutela del patrimonio del gruppo Il Gigante spa, catena di 32 supermercati dislocati sul territorio nazionale e con 5.000 dipendenti, di esprimere il suo parere su questo argomento.
È così in crescita il fenomeno dei furti? E come è possibile tentare di arginarlo?
«Ogni anno il numero dei furti in generale cresce, e non è possibile fermare questo flusso per un motivo molto semplice: chi ruba e commette ogni genere di illecito ai danni di un grande supermercato, sa fin troppo bene di avere l’impunità totale. Quando chiamiamo i carabinieri o la polizia, anche per furti notevoli e relativi a prodotti di grande valore, i magistrati non confermano quasi mai gli arresti e così gli autori del furto, che per oltre il 90 per cento sono immigrati extracomunitari, tornano a casa pronti a rubare di nuovo. Spesso tornano nel nostro supermercato due ore dopo, comprano una bibita e ridono proprio davanti alle telecamere di sorveglianza».
Quindi che soluzione propone?
«Secondo me ci vorrebbe una giusta pena, le leggi ci sono e basterebbe applicarle. Chi ruba deve essere arrestato e deve andare in carcere, in base al tipo di furto e per come viene perpetrato naturalmente, e non mi riferisco al furto del panino e dell’acqua, quelli non avvengono quasi più e se mai capitasse ancora, come abbiamo fatto spesso in passato, non denunciamo certo chi ha rubato per mangiare un panino. Esistono invece tecniche alquanto sofisticate: dalle borse schermate per evitare i controlli elettronici all’uscita, alla rottura delle placche antitaccheggio, e ad altri mille accorgimenti e tecniche che fanno del furto una sorta di colpo studiato nei minimi dettagli e dove a volte noi stessi restiamo stupiti e meravigliati dalla evoluzione delle tecniche che vengono utilizzate per rubare».
Quali sono le tecniche più usate?
«Oltre quelle che ho detto i ladri hanno scoperto il trucco di nascondersi all’interno dei supermercati fino all’orario di chiusura e poi, nottetempo, rubano di tutto, sfondano la porta sapendo che ci vogliono almeno un paio di minuti prima che le guardie localizzino lo sfondamento, e scappano facendola franca. Oppure esiste il sistema super collaudato di entrare in un supermercato in gruppi di 30 o 40 extracomunitari, sapendo che le guardie potranno controllarne solamente una minoranza. Oppure andare alle casse semivuote, distrarre il personale e uscire con il carello pieno dai cancelletti di emergenza. Insomma si tratta di tecniche che permettono quasi sempre di farla franca».
Ma non ci sono le telecamere?
«Certo che ci sono le telecamere, ma noi non siamo come le banche e quindi siamo soggetti ad una supervisione per la privacy. Ad esempio le immagini che registriamo vengono autocancellate 24 ore dopo la ripresa e quindi se qualcuno fa dei sopralluoghi non possiamo avere il modo di rivedere ciò che è accaduto il giorno prima. E se qualcuno non vuole essere ripreso può fare specifica richiesta di disattivare i controlli visivi. Da tempo abbiamo chiesto di essere equiparati agli istituti bancari per poter disporre di un archivio di quanto ripreso, ma per il momento è possibile archiviare le immagini solo quando polizia o carabinieri chiedono l’acquisizione del nastro».
Quali sono gli articoli più rubati, e come viene ricettata la merce?
«Viene rubato di tutto, ma in questo periodo vanno per la maggiore televisori, hi fi, play station, pc e telefoni. La merce rubata viene rivenduta anche nella Mm o in giro, nei mercati. Basta vedere in quei famosi teli stesi per terra dappertutto...»

[Data pubblicazione: 15/09/2006]

pisano m 23.09.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La parola immigrazione è un tabù. Qualcosa di cui si deve parlare in modo ‘politically correct’ per non passare da razzisti. L’immigrato ha, per definizione, bisogno di aiuto e cerca in Italia la sopravvivenza. Il ministro Ferrero ha dichiarato: “...bisogna mettere in campo una strategia articolata. Prima di tutto dobbiamo facilitare gli ingressi legali nel nostro Paese”, e: “nel continente africano ci sarebbero trenta milioni di giovani, di età compresa tra i 18 e i 25 anni, pronti a lasciare casa e affetti”, infine: “ sono loro che vengono a fare lavori che spesso gli italiani non vogliono più fare... oggi dobbiamo capire di essere diventati un Paese di immigrazione”.
Queste dichiarazioni sono irresponsabili, anche se “electorally correct” per il partito del ministro Ferrero. L’Italia è ancora un Paese di emigrazione. Una volta emigravano i contadini, oggi i laureati. L’Italia ha una densità di abitanti per territorio tra le più alte del mondo. In confronto gli Stati Uniti sono spopolati e l’Africa deserta. Non è vero che gli italiani non vogliono più fare “certi lavori”, ma quali sono questi lavori?
Le migliaia di mail che ho ricevuto nei post “Schiavi moderni” testimoniano il contrario. Descrivono una generazione di italiani pagata qualche centinaio di euro al mese o disoccupata. Ragazzi e ragazze che accetterebbero di corsa quei “certi lavori”, ma in condizioni di sicurezza e con uno stipendio dignitoso. Ma i “certi lavori” forse sono quelli delle fabbrichette che importano mano d’opera sotto pagata e scaricano i costi sociali sulla comunità. E avvantaggiano i padroncini, non l’economia italiana.
Ferrero cita ragazzi che vogliono emigrare in Paesi ricchi, non famiglie. Ma ragazzi così nel mondo ce ne sono centinaia di milioni. Quanti Cpt sono necessari per ospitarli? La casa del ministro è abbastanza capiente? Questa demagogia è pericolosa.

Fabrizio Tenco 23.09.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

vado va ...vado a cercare qualche bambino negro da insultare,sto cercando una cura per loro, farli diventare bianchi o meglio ancora padani,ma la ricerca è lunga...meglio sterminarli

ivana iorio 23.09.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prova
:ciapet:

Biagio Siani 23.09.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

mi capita spesso di leggere nei commenti allusioni ai parlamentari "sui generis" come Luxuria o l'esponente dell'arcigay...non capisco,

cesira gelsumini 23.09.06 16:41
----------------
HANNO QUELLO CHE VOLEVANO. L'ATTENZIONE, la qualità di quest'ultima non dipende però da loro.
infatti:

Il loro non è un reato ma solo la dimostrazione insofferente di un preteso diritto che solo gli imbecilli possono contestare, a patto però che il diritto non divenga stupida e laida ostentazione, visibilmente, pretestuosa, di una comprensione che nessuno può pensare di imporre ad altri per legge.
Il rispetto delle individualità è sancito dalle leggi, si facciano rispettare. Il fatto che un uomo si vesta e si atteggi a donna, e viceversa, per me, è soltanto ridicolo, se poi a lui o a lei, fa piacere, non glielo nego, io, sicuramente è un, loro, diritto farlo se la legge glielo consente, non si stupisca però, nè si indigni, se quando passa per strada, nell'incontrarlo/a a qualcuno venga da sorridere.
Così dicasi degli omosessuali, tra le mura di casa propria è lecito esercitare tutto ciò che è legale anche se bizzarro, vale anche per gli eterosessuali. In pubblico ognuno è respomnsabile dei propri gesti e comportamenti, loro di fare moine, gli altri di scherzarci sopra. Quello che non è lecito è mostrarsi seminudi a battere le vie della città, il prostituirsi non giustifica il cattivo gusto, n'è la volgarità in pubblico per chiunque decida di fare quel mestiere.
Per quanto attiene a tutto il corollario di questo mondo alternativo sessuale, l'unica considerazione è che non ho mai visto gli eterosessuali fare l'"etero praid", gli omosessuali ostentano spudoratamentel'orgoglio GAY, CHE VUOL DIRE? non lo credo comprensibile, sarebbe come per i biondi con gli occhi azzurri rivendicare l'orgoglio biondo, invitiamo gli eterosessuali a manifestare l'orgoglio eterosessuale?, a me me pare una.... spero che nessuno si ritenga offeso, e una mia libera opinione, ciao

Francesco

f.marletta 23.09.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento

vado....vedo che al pomeriggio di sabato le scuole son chiuse e qualche zuzzurellone si diverte col mio nome.
divertiti pure ,bye

ivana iorio 23.09.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento

..vogliamo le centrali elettriche che vanno a immigrati,servirebbero a qualcosa..

ivana iorio 23.09.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*** 1a FIERA DELLE VERITA' ***

ossia come IL GRA55O BAN:KIERE governa il mondo attraverso la moneta, la politica, la sanità, la scuola. Le sue armi invisibili sono la dittatura mediatica, le manipolazioni mentali e gli omicidi-suicidi, dal 1694 ad oggi, da Kennedy al 9-11. Quando i complotti vestono bene.

per info e prenotazioni:

mariangela isso 23.09.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

SERIETA' IN AZIONE,TRADUZIONE LETTERALE DELL'INTERVISTA FATTA A DALLA CATENA TELEVISIVA AMERICANA "CNBC"

Introduzione dell’intervistatrice.
Bentornati (telespettatori). Il Primo Ministro Italiano R. Prodi è a New York, anche in coincidenza con la sua prima apparizione all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Questa mattina il Signor Prodi in un esclusiva per la CNBC, mi ha riferito di un invito che egli ha ricevuto, da parte del presidente dell’Iran.
iNIZIA L'INTERVISTA.
D: Siete disposto a parlare con il presidente Iraniano?
R:…egli mi ha chiesto l’incontro…e io…non rifiuto mai ciò…perché voglio capire cos egli dice e vogli pensar chiaramente qual’è la nostra posizione…e anche quanto ho commentato questa sera, qualcuna sulla crisi libanese…i leaders non parlano l’un l’altro…il mio vizio è di parlare chiaramente…di…dire all’interlocutore..guarda…io devo dire ciò che abbiamo detto perché questo sarà utile per progredire e provare ad ad ad …ad ad ad avanzare…altro questo è…questo è…un un un un un una trasparenz diplomazia è ciò è serve adesso. (intervistatrice allibita)

D: Quand’è che egli (ahmedinejad), le ha chiesto di avere un meeting?
R: Alcuni giorni fa, tre, quattro giorno fa.
D: Passiamo ai recentissimi commenti di Papa Benedetto, gli stessi hanno causato forti reazioni nella comunità Mussulmana. Qual è la sua reazione a questi commenti?
R: Aaaaa…questo è…Io voglio discutere di ciò anche con i musumali (?) (in lingua kiswahili: “musumali” significa “chiodi”) …per capire…il contesto…ed i piccoli limiti di ciò che il Papa ha detto (intervistatrice sempre allibita), personalmente…io ASSOLUTAMENTE…ASSOLUTAMENTE…SOOOOONO contro qualsiasi scontro di civiltà e religioni.
D: Lei è preoccupato per le crescenti tensioni tra i mussulmani e l’occidente e quale impatto tutto ciò avrà sull’Italia?
R: Sono preoccupato…sono preoccupato…e ti ho detto cosa…aaa faccio una politica di cooperazione…paritaria(?) ed uguale…tu devi avere assolutamente un’istituto…


Per la legge islamica l'omosessualita' e' un reato gravissimo, punito a volte con la morte. Ma allora, cosa dobbiamo temere dalle ondate di immigrati africani? Islam o bulicciopoli?
Qualcuno mi aiuti a ritrovare il filo...

Stefano de Stefanis 23.09.06 16:53 | Rispondi al commento |
bravo hai capito. ma non riesco a capire come giustificheranno i rincongiungimenti familiari , che saranno tutti cornutti o peggio si accorgono di essere omosesuali appena vedono le coste italiane

pisano m 23.09.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

DI PIETRO VERGOGNATI.
DI PIETRO VERGOGNATI.
DI PIETRO VERGOGNATI.
DI PIETRO VERGOGNATI.
DI PIETRO VERGOGNATI.
CHE AZZ POSTI A FARE PER I SCODINZOLANTI.
PEGGIO DELL'INDULTO.
PEGGIO DELL'INDULTO.
PEGGIO DELL'INDULTO.
PEGGIO DELL'INDULTO.
PEGGIO DELL'INDULTO.
SIETE TUTTI D'ACCORDO.
SIETE TUTTI D'ACCORDO.
SIETE TUTTI D'ACCORDO.
SIETE TUTTI D'ACCORDO.
SIETE TUTTI D'ACCORDO.
MAGARI FRA QUALCHE GIORNO FARAI IL SOLITO TUO INUTILE E LAVACOSCIENZA DI POST PER TENERE BUONI I TUOI SCODINZOLANTI SPINGANDO PERCHE' ERA UTILE AL POPOLO, MA PER FAVORE PER PUDORE DOVRESTE DIMETTERVI TUTTI IN MASSA.
HO FATTO BENE A TOGLIERE L'ISCRIZIONE DAL PARTITO.

Gianni Alberio 23.09.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

...scusatemi ogni tanto il lume della ragione ritorna e capisco cio' che dico....altre volt....AHHAHAHAHHAHAHAHAHAH..immigrati schifosi...comunisti col pugno alzato..terroni..a morteeee

ivana iorio 23.09.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ci provo ma non ci riesco
Elenco
cosa vedo fare da grandissima parte degli extracomunitari:

1. arrivare con barconi pagando minimo 3.000 dollari come facciano a trovarli è un mistero
2. arrivano senza nulla e pretendono subito un lavoro , una casa, scuole servizi socio assistenziali , denaro,
3. ricongiungimenti familiari con nonni, zii, cugini
4. affittano la casa per 4 ci abitano in 10 (tranquillamente subaffittano con pagamenti in nero alla faccia del contratto per medie di € 250.00 mensili)
5. se fra di loro si trovano un posto di lavoro pretendono dal connazionale un pagamento rateo per il favore svolto
6. diventano in tempi incredibili, imprenditori, commercianti, padroni di case, macchine di lusso , il tutto continuando a dichiarare rediti da fame
7. fra di loro continuano a parlare nella loro lingua d’ origine in maniera tale da non farsi capire dagli italiani.
8. imparano in fretta come possono avere tutto gratis, libri scolastici, mense scolastiche, asili nido , trasporti scolastici
9. se sono islamici non provare a nominare natale, pasqua , ogni festa nostra cattolica perché li offendi
10. hanno il vizio di crearsi delle loro piccole isole dove neanche le forze dell’ ordine possono provare ad entrare se nò sono botte per il povero poliziotto
11. arrivano dall’ est con l’ idea denaro facile spillato ai porci maschietti italiani , se ti arrestano racconta che sei stata violentata, massacrata di botte, rapita, venduta e via dicendo mai una che scappi o che provi denunciare il tutto su 100 , due ci provano
12. soldi rimandati nel proprio paese d’ origine perché “ siamo scemi a rimanere in sto paese del cazzzo”
13. scafisti mai arrestati e poi in tutti casi indulto
14. spacciato extracomunitari ormai gli italiani solo tossici ( purtroppo)
varie ed eventuali

pisano m 23.09.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Per la legge islamica l'omosessualita' e' un reato gravissimo, punito a volte con la morte. Ma allora, cosa dobbiamo temere dalle ondate di immigrati africani? Islam o bulicciopoli?
Qualcuno mi aiuti a ritrovare il filo...

Stefano de Stefanis 23.09.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo commentare l'esimio direttore del sole24 ore?
Se qualcuno ha del sale nella zucca,dovrebbe capire che le favole sono belle, ma non vere.
Quindi perfavore smettetela di prenderci in giro.

N.Fabrizio 23.09.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Buon pomeriggio.
Snobismo?
Qui si è snob per sopravvivere al liquame che ti piove da tutte le parti....

Mauro Maggiora Commentatore in marcia al V2day 23.09.06 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Essele floci, è male davvelo
ingualibile...si ploplio ingualibile!
Non selve PERMESSO DI SOGGIORNO :
è ploplio male inculabile...davvelo inculabile!!!!
L'unico che può culale,
questo glande, glande male,
siculamente è soltanto....
Il culato: Il Plete!!!!
Il saceldote, della pallochhia:
Il palloco... si il palloco.
Colui che cula, lo spilito
da tutti i mali inculabili, e ingualibili!
Ma, chi c'ha l'animo
sculo sculo sculo...
e dice
"Io non mi culo, no che non mi culo!!!"
...fà peccato e lesta pel semple:
....inculato!!!! ......E IN ITALIA,TRANQUILLO.
(FEDERICO SALVATORE)CON VARIAZIONI DI AC

Capisc'a me

Antonio Cataldi 23.09.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento

RICERCA DI UNA POSSIBILE SOLUZIONE ALLA PRESENTE CONSIDERAZIONE.:

Il disfattismo è caratteristico degli imbelli, e dei rinunciatari, che bevono e mangiano, banchettando vergognosamente sul "sangue" e il sudore, di coloro che "sono caduti" hanno sofferto e pagato, per difendere ANCHE i loro IMMERITATI diritti.
Lottare NON significa, NECESSARIAMENTE, sfasciare, uccidere o commettere illegalità. Nella protesta civile si può e si deve mostrare la propria faccia, e se si ha il modo di difendere i propri diritti con la legge si deve e si può, agire, senza aspettare un gregge a cui unirsi. In alternativa, meglio tacere, e passare ad altro, sino al momento in cui sarà possibile una reazione costruttiva e legittima.Questo è il mio parere, opinabile, nè più ne meno di altri. Ciao

Francesco

f.marletta 23.09.06 11:39 | Rispondi al commento |
-------------------
si, giusto, ma facciamo in tempo a morire!

ivana iorio 23.09.06 11:44 |
---------------------

Anche se mio malgrado, non posso darti torto, ma alle persone, dette per bene, o, oneste, cosa altro resta da tentare, senza divenire, violenti, irragionevoli, e crudelmente aggressivi nonchè distruttivi. Come utilizzare decenni di esperienza civile, ANZICCHE', dover utilizzare la brutalità al posto della ragione E L'AIUTO dellA legge?
Se hai una risposta ti sarei sicuramente grato e forse non soltanto io, Ciao Ivana

Francesco

f.marletta 23.09.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi capita spesso di leggere nei commenti allusioni ai parlamentari "sui generis" come Luxuria o l'esponente dell'arcigay...non capisco, non sono comunque cittadini italiani? qual'è il loro reato? la loro sessualità non è materia di discussione. Mi stupiscono questi commenti perchè li trovo davvero "piccoli"..etichettiamo invece quelli che NOTORIAMENTE hanno un passato politico non brillante e fedine penali, (prima dell'indulto) lunghe come la Milano /Palermo..

cesira gelsumini 23.09.06 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giu' le mani da Wlady ...l'unico politico itagliano che non ha come priorita' la predazione dei cittadinI !!

roland barthes 23.09.06 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A COMINCIA L'ITALIA.NET ore 14;30

Il solito vizio del partito comunista: disinforma disinforma,qualcosa resterà. dovevate chiamare il giornale : CONTINUA L'ITALIETTA.
Dite che le intercettazioni sono cominciate con il centro destra. Sorvolate sul fatto che la vergognosa vendita di telekom a Colaninno è avvenuto con governo di sinistra ,, sotto egida di d'Alema. Volete far dimenticare che il vezzo di spiare, usare impropriamente le Polizie, e' proprio dei regimi totalitari( Comunisti e fascisti). Oggi capisco Lo strano e confuso articolo di ieri sul tuo giornale: STATE INCIUCIANDO O TENTANDO DI FARLO, CON I FASCISTI, come avete fatto negli anni 70, ALLORA I FASCI DIEDERO IL VOTO NASCOSTAMENTE AI CATTOCOMUNISTI, ORA é PROBABILE DIANO IL VOTO AI DS, I MODERATI SARANNO ANCORA UNA VOLTA FREGATI: PRODI VIENE COTTO A FUOCO LENTO DA D'ALEMA, quindi o in PARLAMENTO, o nel segreto delle URNE, torna BAFFINO.


COme ricordava lei, io sono ridotta a spazzar l'aia, ma ho intatti cervello ed onore.

marista urru 23.09.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PAESE DELLA T2
*****************

<<Tenendo presente e condividendo che le intercettazioni illegali, cioè non autorizzate dalla magistratura, sono un vero pericolo per la democrazia, non vi sembra strano che sul decreto contro queste "intercettazioni illegali" siano tutti, maggioranza e opposizione, immediatamente d'accordo? (Ricordo che il decreto prevede la distruzione immediata delle intercettazioni e la loro non validità nei procedimenti giudiziari).
...
Paolo Aragona 23.09.06 14:03
*************

Caro Paolo,
e tutti quelli che sono perplessi sulla rapidità dell'approvazione del DDL ("eh! chissà che magagne dietro"..) vorrei citare esattamente le tue tre parole iniziali: PERICOLO PER LA DEMOCRAZIA

Se siamo d'accordo che la società telefonica nazionale possa intercettare ILLEGEALMENTE uomini d'affari o politici, perché così se ci sono impicci vengono fuori... beh ragazzi, il nostro concetto di democrazia, di rispetto della legalità, di giustizia per tutti, ma davanti alla LEGGE, è molto ma molto labile.
Oppure siete abbastanza giovani per non sapere cos'è

Vi segnalo anche il sito di Libertà e Giustizia, più se ne legge e più ti vengono veramente i conati di nausa

@ Max Stirner
grazie anche per le tue segnalazioni (il livello di nausea aumenta) "Bove si è suicidato"..

http://www.libertaegiustizia.it/


4) Perche' in fondo siamo un popolo di "snob".
Lamentarsi e' cosi' "plebeo"...


Patrizia Broghammer 23.09.06 16:29

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

Balle ...siete pecoroni inebetiti ! Lo snobismo e' la scusa per nascondere l' inettitudine !!

roland barthes 23.09.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

"MI chiedo e ti chiedo, PERCHE' se tutti ne siamo coscenti continuiamo a scandalizzarci senza reaggire, e a tollerare che una illegalità dopo l'altra anche il nostro sacrosanto diritto alla giustizia"

1) Perche' la maggioranza urla, strepita, si scandalizza, si arrabbia e poi pensa ad altro.

2) Perche' una buona parte trae dei vantaggi dal fatto che le cose non funzionino.

3) Perche' chi ha voce non e' capace a farsi ascoltare.

4) Perche' in fondo siamo un popolo di "snob".
Lamentarsi e' cosi' "plebeo"...

Patrizia Broghammer 23.09.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento

ricchezza etcnica....e quella massa di politici deficenti che abbiamo causa 4 coglxxx, sta dando fuoco all'italia
************************************
I Carabinieri della Compagnia di Alba sono riusciti ad individuare, dopo mirate indagini, ed arrestare un giovane di nazionalità albanese appartenente ad un gruppo criminale dedito al controllo della prostituzione di giovani
extracomunitarie originarie dei paesi dell’est lungo la strada statale 231 Asti – Cuneo, in particolare nel tratto compreso tra Alba e Govone.
Alcuni abitanti della zona avevano segnalato che un giovane alla guida di una fiammante mercedes grigia accompagnava sul “luogo di lavoro” alcune prostitute straniere e rimaneva nella zona per vigilare sul regolare andamento degli “affari” ed evidentemente per sgombrare il campo da altre prostitute che potessero entrare in competizione con le sue.
I militari hanno eseguito una serie di indagini e questa notte sono intervenuti bloccandolo mentre era alla guida della sua mercedes a Magliano Alfieri. Si tratta del 22enne albanese LEKA Agron, abitante ad Asti e munito di regolare permesso di soggiorno. I Carabinieri hanno proceduto all’immediata perquisizione della vettura rinvenendo nell’abitacolo un manganello in legno ed alcuni grossi cacciaviti, armi improprie evidentemente utilizzate per tenere lontano altre prostitute dalla zona, la somma contante di 7.100 euro, ritenuta provento dell’illecita attività, alcuni telefoni cellulari e due passaporti intestati a due giovani diciottenni romene, risultate poi
essere le ragazze che l’albanese faceva prostituire. In effetti una delle due veniva rintracciata, subito dopo, dai Carabinieri mentre si stava prostituendo lungo la stessa strada a Guarene. La prostituta risultava essere clandestinamente presente nel territorio nazionale, già in passato arrestata ed espulsa dagli stessi Carabinieri durante analoghi servizi.

ivana iorio 23.09.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

L'ALTERNANZA..................
DEI FURTI !!


....e io pago !!

Capisc'a me

Antonio Cataldi 23.09.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

ivana spiegami

se la legge dice che

gli stranieri in Italia per ottenere e mantenere un permesso di soggiorno devono avere casa e lavoro ?

adesso si possono iscrivere all' ufficio provinciale del lavoro ( ex uff. collocamento )
possono e ottengono le case popolari , magari dopo uno sfratto per morosità , e come mai gli impiegati del comune , le forze dell' ordine le prefetture non si preoccupano che 2 fondamentali obblighi non sono rispettati e li rimandano a casa . io non capisco

pisano m 23.09.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mai Grillo taci sulle continue gaffes di Prodi? Come mai non hai ancora fatto un resoconto sui primi 100 giorni del governo Prodi? Eppure ricordo che ai tempi del governo di Centrodestra non mancavano le tue quasi quotidiane critiche a Berlusconi...

luigi giglio 23.09.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento

SERVIZIO CIVILE FEMMINILE OBBLIGATORIO

Ogni tanto si sentono falsi moralisti sbraitare contro un marocchino che violenta una donna italiana, quando nella nostra amata pudica e illibata Italia 50 mila schiave extracomunitarie sono in mano alla mafia e vengono violentate quotidianamente dieci-quindici volte ciascuna da qualche aitante maschio italiano, per un totale di 10 milioni di italiani che complessivamente nell'arco di una anno stuprano 50 mila schiave extracomunitarie obbligate con la forza o il ricatto psicologico a prostituirsi contro la loro volontà.

Ogni anno in Italia spariscono oltre mille donne extracomunitarie di cui si perdono le tracce.

Qual'è la soluzione contro il traffico di persone che vede coinvolte circa 10 milioni di persone nel mondo ridotte in schiavitù per scopi sessuali?

Il servizio civile femminile obbligatorio retribuito da svolgersi prostituendosi.

Nell'ambito della campagna per il Servizio Civile Obbligatorio Retribuito, per suddividere fra tutti le mansioni indesiderate invece che farle ricadere sugli indifesi, gli emarginati e i clandestini, ecco che il genio di Domenico Schietti accende la lampadina che cambierà la storia dell'essere umano.

Anche la prostituzione è una mansione indesiderata da suddividere fra tutte.

Ed ecco il Servizio Civile Obbligatorio Retribuito Femmnile da svolgersi prosTituendosi.

Grazie Schietti, mai più nessuno schiavo, mai più nessun clandestino, mai più nessuna donna rapita e stuprata da branchi di italiani ignoranti falsi moralisti e perbenisti che invocano la pena di morte contro solitari stupratori marocchini per nascondeRE l'abisso di dieci milioni di stupratori italiani.

Per saperne di più clicca sul mio nome:

Arturo Piobono 23.09.06 16:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/299.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Giornalisti OGM: De Bortoli:

» Vasto, primo giorno prima domanda. da Il Blog di Marco Canestrari
Ecco la prima cronaca da Vasto. In questi giorni vorrei tenere una sorta di diario di bordo, quello che porterò avanti con “Giornalismo diretto” lo riassumerò alla fine. Di questa giornata vorrei raccontare un passo del discorso di inaugu... [Leggi]

22.09.06 19:50