Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Esaurimento nervoso


esaurimento.jpg

fonte: www.thehand.it

Non so voi. Ma le mie valvole cominciano a fumare. Non funziona più nulla e nessuno. E’ un giorno di ordinaria follia tutto l’anno. La temperatura sale, sale, sale. La richiesta di una patente, di un passaporto, di una licenza, di un c..o qualunque ci riduce a esseri idrofobi. Se ripari un elettrodomestico il tecnico deve uscire tre volte prima che funzioni. E di solito è il frigorifero o lo scaldabagno. Se prendi un treno è in ritardo. Se prendi un aereo è in sciopero. Se hai bisogno di un posto all’asilo comunale è già occupato. Se lo Stato ti deve rimborsare il rimborso non arriva. Se non paghi una bolletta ti pignorano il garage. Se alzi la voce per far rispettare le tue ragioni ti querelano. Se attraversi la strada sulle strisce ti arrotano. Se sei costretto in carrozzina trovi l’immancabile Suv parcheggiata sugli scivoli per portatori di handicap. Se hai una fuga di gas nel palazzo ti può saltare la casa prima che qualcuno intervenga. Se fai il commerciante devi trasformarti in Charles Bronson. Se non funziona la linea telefonica sei isolato per settimane. Se parcheggi sei bloccato da una macchina in seconda fila, e se protesti ti picchiano (da quel momento prendi il porto d’armi). Se cammini in un bosco arrivano le moto e i fuoristrada. Se cammini lungo un fiume è una cloaca. Se passeggi in un parco pubblico è un deposito rifiuti. Se c’è la mafia devi anche convivere con lo Stato.
E la colpa è sempre degli altri. Maledetti altri. Gente senza rispetto. Noi, ovvio, siamo meglio. Se non paghiamo le tasse è perchè sono troppe. Se non denunciamo il funzionario comunale è per non avere fastidi. Se non paghiamo il tecnico per un lavoro mal fatto è perchè è meglio lasciar perdere. Se non telefoniamo al sindaco, a casa sua, a mezzanotte, per urlare in modo disumano che un asilo è più importante di un parcheggio, è perchè non si fa.
E’ faticoso, sempre più faticoso, vivere in Italia. Siamo sommersi dalla me..da. Forse è meglio cominciare subito a riemergere. Forse dobbiamo scendere. Fate qualcosa. Difendetevi. Io sono a tolleranza sottozero.

Ps: Oltre alla deriva populista, secondo voi ho anche un esaurimento nervoso?

29 Ott 2006, 23:30 | Scrivi | Commenti (1774) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

scusate, continuo con la seconda parte del mio commento.

Insomma uno non chiede dei favoritismi ma degli argomenti ben precisi su cui una persona possa prepararsi decentemente per affrontare un esame e che almeno non si presenti con delle lacune e si faccia pure una figura barbina!!! Ho anche chiesto se sapevano che tipo di prove avremmo dovuto affrontare se di tipo aperto oppure dei test e anche lì la risposta è stata negativa, non sono al corrente di nulla perchè sembra che la commissione decida all'ultimo!!! Che razza di serietà sarebbe questa? Entrare in un istituto pubblico come dipendente è diventata una cosa incredibilmente poco seria!!! Ero quasi intenzionata a mollare ma solo per vedere di che buffonata sono capaci questi incompetenti ci vado e poi vi racconterò. Insomma ormai è tutto un'assurdità ma in che razza di inferno stiamo finendo? Qui ci vorrebbe probabilmente una rivoluzione per far tornare le cose vagamente normali se mai lo sono state, meno male che il cittadino è sovrano, mi sembra invece che le cose non siano affatto così, mi sembra che i cittadini siano i muli che trascinano il paese, e i governanti fanno ciò che gli pare sulle nostre spalle!!!
Visto che siamo noi i loro datori di lavoro dovremmo decidere di ridurgli lo stipendio, provassero loro a vivere con 600 euro al mese e poi vediamo... Scusate lo sfogo ma adesso basta non se ne può più!!!

LOREDANA B. Commentatore certificato 07.05.07 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a Beppe e a tutti i presenti

mi chiamo Loredana e ho 25 anni, fortunatamente almeno per ora il lavoro non mi manca anche se sono impiegata in una piccola azienda a conduzione famigliare che magari tra pochi anni non esisterà più!!! Sempre se è possibile chiamare lavoro lo stare 8 ore al giorno a guardare per aria perchè non c'è quasi nulla da fare, infatti per molti mesi all'anno in questo tipo di impiego il lavorod'ufficio è ridotto ai minimi termini!!! Il mio capo che è sempre qui a parlarmi di cose che proprio non mi interessano e a stuzzicarmi perchè sa che abbiamo idee e concezioni del modo di vivere differenti, non parliamo poi della corrente politica, insomma sta sempre a cercare di attaccar briga!!! So che c'è chi è messo peggio, molti giovani sono senza lavoro ma vi assicuro che l'esaurimento se foste al mio posto vi verrebbe altrochè, infatti già parecchie impiegate se ne sono andate anche a fare lavori più umili basta andarsene di qui, io però non mi posso permettere di licenziarmi così su due piedi, ora convivo con il mio ragazzo e ci piacerebbe sposarci, le spese sono tante e da quando è entrato in vigore l'euro non riusciamo a mettere da parte granchè e le nostre famiglie di sicuro non hanno la possibilità di aiutarci economicamente... Ora finalmente dopo mille domande andate buche e colloqui infruttuosi ero riuscita ad iscrivermi ad un concorso pubblico per n. 1 posto di impiegato comunale, ero speranzosa ma come il solito le cose non stanno andando come speravo, innanzi tutto siamo in 226 candidati, assurdo avere tanta gente per 1 solo posto!!!! E la cosa più vergognosa è che ho contattato i responsabili del procedimento e non hanno saputo indicarmi gli argomenti precisi su cui il candidato si deve preparare, mi hanno dato informazioni su argomenti infinitamente dispersivi!!! Insomma avevo poco più di 1 mese per prepararmi su un malloppo di 1000 e piuù pagine calcolando che lavoro 8 ore al giorno e la sera ho la casa da curare!!!

LOREDANA B. Commentatore certificato 07.05.07 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Be'siamo in due, convivo da quasi tre anni a Ciampino 90 voli low cost al giorno(a proposito di città sostenibile) , e sogno ogni giorno che qualcosa si smuovi nelle coscienze della gente
ma niente inermi ci lasciamo scaricare sulla testa litri di kerosene e tutto va bene.

Daniele Della Serra 04.05.07 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono laureata un anno fa e ancora non riesco a vedere un futuro in 'sto schifo di Paese. A Bologna dove vivo il lavoro scarseggia, e quel poco che c'è ha degli orari spropositati rispetto allo stipendio da fame. Grazie a Biagi, i contratti a progetto vanno per la maggiore, evviva! Senza contare che ora che il mercato immobiliare è diventato un business e non più una necessità, qua arrivano a chiedere fino a 500 euro per una camera singola! Metteteci le bollette e la spesa e, nonostante non abbia famiglia, dipendo in parte ancora dai miei, quando l'unica cosa che vorrei è non pesare sulle loro spalle...
A proposito poi di sciacalli e lavori atti a fregare il prossimo...ho lavorato part time anche per una azienda che faceva telemarketing per conto della tele2 ( una settimana e poi sono scappata a gambe levate!!! ) e sono rimasta piuttosto perplessa. Primo: da chi prendono tutti i numeri di telefono. Secondo: perchè sono così vaghi su chi gli ha dato quei numeri? Il lavoro comunque consisteva nel chiamare a casa e insistere insistere insistere! Avevano addirittura un programma dove l'operatore annotava i fatti personali del cliente ( esempio: se per caso veniva fuori che la figlia o un parente erano malati, l'operatore annotava e, alla telefonata successiva, smielava tutto preoccupato sulla salute della persona in questione, anche se vi assicuro che non gliene frega niente di voi, ma del premio che prenderanno se riusciranno a strapparvi un appuntamento con il rappresentante, si!...si può essere più viscidi???).
In una società che premia persone che eccellono in un lavoro come questo c'è decisamente da pararsi il didietro e svalvolare mi sembra il minimo!

federica b. Commentatore certificato 16.03.07 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Se quelli sono sintomi di un esaurimento, siamo in due :)


Enrico

Enrico Drusiani 06.03.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Follini è passato dall'altra parte? Ora la sinistra fa le stesse cose della destra? Prodi pensa ancora di tenere tutto sotto controllo?.......Esaurimento nervoso!!!

Giuseppe Mattiello (fuori dalle balle) Commentatore certificato 24.02.07 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile che si discuta se permettere o meno di rilasciare documenti d'IDENTITA' a chi si fa fotografare con il burka e a me respingono le foto per il passaporto perchè non devo avere la frangetta??

Laura Sanvito 04.01.07 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo, condivido in tutto e per tutto la tua angoscia ed incazzatura nel vivere in un paese sommerso dalla sua stessa merda! Forse sarebbe meglio lasciare questa italietta da quattro soldi ed andare in SPAGNA, paese sempre più civile e vivibile. Io ci sono stato già 3 volte, e mi piace sempre di più. Il primo passo che farò sarà quello di imparare lo spagnolo ed un mestiere pratico (qui sono un misero impiegato). Se la vigliaccheria non avrà la meglio su di me, lo farò al più presto. Un sacco di italiani lo hanno già fatto (a questo punto mi chiedo se non andremmo a guastare un bellissimo paese che farebbe molto volentieri a meno di noi, mah...).
VIVA ZAPATERO E VIVA LA SPAGNA!!!!!!!!!!!!!!!

Roberto De Robertis 18.12.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’EDUCAZIONE/Per mamma e papà, una ossessione:/dare a me “la buona educazione”;/-”salutare, gentile usanza antica-/mi diceva papà- non è fatica”-/e : “alzati! Fa sedere l’anziano!”-/Restavo in piedi pure in aeroplano./“Sorridi! Sii gentile!”-/E, denti in vista, ancora oggi/assomiglio ad un “piazzista”./
Davanti all’uscio aperto, passo prima?/Mi passa avanti pure una bambina./
-“Sarà normale, così accondiscendente?/Non vale nulla, se non si dà arie!”-
Pensa di me la gente./
In ascensore cerco l’occasione/di dimostrare “buona educazione”
parlando del tempo o delle tasse/e con i “terzi” superar l’ampasse./
A tavola: diritta come un fuso,/anche portando in bocca qualche infuso./
In auto, guidatore ideale,/per causa d’altri rischio l’ospedale./
L’educazione m’è restata dentro/come una colla ad ogni momento/e “non rubare!” E’ un comandamento!/
Far carriera in politica è un affare/per chi non corre dietro a un ideale,
ma per chi vive per onore e fama/è più sicuro tuffarsi in una tana!/
Vuoi fare soldi con educazione?/Ci vuole faccia tosta e strafottenza!
E la buona creanza serve solo/a restar poveri con indifferenza./
-“Prendi per primo! Arraffa,/impara a stare al mondo!”-
Si insegna al figlio oggi./E il baciamano? Il togliersi il cappello?
La decenza?/Son cose d’altri tempi, e la coerenza, vorrebbe
che imparassi a camminare/senza l’ausilio dei ricordi antichi
che mi tengon legata a un ideale./Ma, tant’è: ciò che impari da bambino
non si dimentica/e come un burattino ben educato,/vivo sulla terra/fra parolacce, sconci/malizia ed indecenza/continuando, pur senza /onvinzione,
a vivere “con buona educazione”./E ai figli, cosa occorre ricordare?
Che i tempi son cambiati?/Che occorre fare a meno/dell’amore ed imparare invece/a far la guerra?/In una vita dai mille colori/dove diventa ricco il pervertito/e l’omicida viene intervistato dalla RAI,/che vuoi che dica?/Tanti auguri a chi si sa inserire/nei circuitiperché,
nel mondo d’oggi ce nè per tutti i gusti.

Bianca Fasano 12.11.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Condivido il tuo esaurimento nervoso.
A ME LO PROVOCANO I CALL CENTER. Per cominciare io abolirei per legge con un bel RESET tutti i call center "esterni", poi obbligherei le aziende che erogano un servizio pubblico (gas, luce, ecc) 1) se proprio non possono fare a meno di un call center deve essere gestito da dipendenti stabili ed esperti
2) ad avere almeno uno sportello in ogni capoluogo dove ci sia un essere umano e non la totale spersonalizzazione del rapporto.
Non ho spazio per raccontare le traversie per riattivare un contatore gas di un mio conoscente straniero (lo aiuto per ragioni di lingua)piombato dall'enel per morosità: sono in ballo da mesi e se prima era estate ora è inverno e senza riscaldamento lascerei i call center altro che il mio amico!
Esausto, mi sono rivolto ad un'altra società (la chiamano liberalizzazione, porviamo!) ed ho scoperto che di libero non c'è proprio niente perchè in ogni caso il problema dipende dal gestore della rete (che è sempre l'enel) e quindi se non sblocco di la non posso cambiare il fornitore.
Poi cefco di capire il meccanismoche riassumo: ora Enelgas mi vende il gas che mi viene portato in casa da Retenelgas ed io lo pago XX
Se scelgo un'altro fornitore, quest'ultimo acquista il gas da Enelgas e la stessa Retenelgas mi porta il gas in casa ed io lo pago meno di XX.
Qualcuno mi deve spiegare come sia possibile pagare meno un prodotto che fa un passaggio commerciale in più!!
Sinceramente mi sento preso per i fondelli in ogni senso ma soprattutto dalla cosiddetta informazione che salvo qualche raro esempio (mimandaraitre e report) si occupa di tutto tranne che del suo compito fondamentale che è quello di tenere svegli tutti (politici, enti, società pubbliche e private concessionarie ecc) affinchè non dimentichino che chi paga siamo noi.

Ciao e grazie per l'ospitalità.
ALDO SANVITO

ALDO SANVITO 10.11.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento

esaurimento nervoso a parte propongo di guardare ciò che di bello ci dà la vita perché a volte le cose funzionano e le persone sono oneste. buon ottimismo a tutti!

katia Generali 06.11.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signor Grillo non so se leggerà questo messaggio, ma evitando dilungazioni pericolose sull'argomento (se ci entro nn ne esco più) volevo chiederle un favore e, se non è possibile mi dia una risposta (almeno). L'argomento è pressocchè politico ma potrebbe essere molto di più perche non penso di essere l'unico a pensarla in questo modo e coè: cosa aspettiamo a far nascere un movimento non politico (principalmente popolare: persino fi è nata cosi) che si occupi seriamente dei problemi (e in fondo lei già lo fa). Signor Grillo nn so dove mandarle questo messaggio e so pure che quest'idea già l'ha sicuramente persuasa, ma sono costretto a mandarle questo messaggio perchè nel panorama culturale, politico e italiano in generale, lei è una di quelle persone che più persuade le mie idee... di società in generale. Non credo, inoltre di essere l'unico a non trovare risposte concrete nel panorama politico italiano, e quindi a volere un movimento serio, concreto, che si occupi del nostro Bel Paese. Solo Lei può aiutare chi, come me, "soffre" per l'ipocrisia del sistema Italia.E poi, secondo me, è arrivato il momento di fare sul serio(nn che Lei già nn lo faccia), ma l'idea di vederLa Ministro è il massimo e poi, provi ad immaginare Un Ministro comico (e che comico!) che faccia rabbrividire le aule Parlamentari. Signor Grillo in attesa di una sua risposta...le confermo la mia fiducia....IO LUCA SONO CON LEI! GRAZIE!

Luca Salvaggio Commentatore in marcia al V2day 06.11.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusami beppe....ma io mi sento più o meno così...ciò questo fuoco dentro che mi rode dentro...questa continua ingiustizia che ognigiorno il popolo itliano subisce.....e io apprezzo molto che usi i tuoi spettacoli per denunciare questi spopprusi...ma mi sono accorto che purtroppo le parole non bastano perchè l'italiano non reagisce..non so forse e nel sangue italiano una caratteristica generale nostra ma non riusciamo più a cambiare le cose..io sono un giovane di vicenza che si pone l'obbiettivo di voler cambiare le cose..non c'è la faccio a vedere i miei connazionali sotto questa specie di schiavitù...se solo capissero tutti quanto potere abbiamo noi insieme si potrebbe arrivare veramente ad un cambiamento...sopratutto noi giovani che abbiamo un sacco di potenzialità e siamo il futuro..ora stavo cercando un gruppo di persone che come me e stanca per creare un movimento di massa per accendere una luce nel nostro futuro...portare avanti le stesse lotte che porti tu....politica, energia alternativa, medicina,economia.....magari esiste già ma io non ne sono a conoscenza...vorrei che mi dassi una mano per cominciare.....

daniele iannelli 06.11.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo e Amici di Grillo bisogna riunirsi per creare un governo semplicemente esemblare cerchiamo i futuri ministri io inizio con ... ovviamente B.Grillo ,Diego cuggia,Umberto Broccoli,A.Dipietro aiutatemi a proseguire basta ipocrisia basta...

toni russo 06.11.06 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,sono un dipendente pubblico.
Faccio il mio lavoro,onestamente,per poco più di mille euro al mese.

ultimamente mi fai sentire una m***a.

omar corsi 06.11.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe tu sei la formalizzazione di tutti i miei pensieri sullo stato delle cose in Italia.
Allora mi chiedo e ti chiedo, anche se più volte hai ribadito la tua voglia di rimanere al di fuori della politica, perchè non crei una specie di partito (parola che ormai mi provoca l'eritema) da gestire tramite il tuo blog, un vero partito partecipativo?
Pensaci, saresti un appiglio per molte persone che come me non ne possono più del sistema italiano!

Simone Giotto 06.11.06 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Leggere la gazzetta ufficiale n° 254 del 31/10
TANTI bei soldini rimborsati
anche al comitato Referendum (495.000 €!!!)

Giancarlo Busi 06.11.06 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti assicuro che qui siamo tutti esauriti!!
Ti ringrazio per dare voce a tutti noi massa "mugugnona" ma passiva che chiniamo la testa ogni momento perchè nessuno ci ascolta che votiamo chi non merita perchè non c'è alternativa che subiamo angherie ma tiriamo avanti alla meno peggio perchè dobbiamo pur sopravivere! Che non crediamo più in niente e ci trasciniamo come zombie giorno dopo giorno in questo marasma di infamità.
Grazie di esistere Beppe! Sei grande meriti stima e rispetto e riesci anche a farci ridere delle nostre sventure! Grazie infinite!

maria rita mormile 06.11.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me non hai l'esaurimento, semplicemente ti sei montato la testa e pensi di poter dire tutto ciò che ti passa per la testa. Dimentichi che non sei al bar, ma davanti a milioni di persone che ti leggono. Mi hai deluso....

Antonello A. 05.11.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe sei grande.E difficile tirare fuori in soli 2000 caratteri tutto ciò che c'è da dire x questo riassumo,esprimendoti un sentitissimo Grazie,sei tu che puoi urlare,dire,manifestare attraverso la tua presenza(anche se censurata),la m...a che ci circonda.Questo non mi fa sentire sola...come ti giri ti giri subisci abusi di potere...Sono un'umile personcina che vuole solo difendere i suoi pochi diritti, ma mi basta esprimere le mie idee x sentirmi una rivoluzionaria, una che vuole di punto in bianco cambiare il mondo...ma non è così..e penso che milioni di persone vivono questo stato e si sentono sole come me rispetto al grande muro fatto di apparente felicità e benessere usato come mezzo di illusione per farti sentire bene integrato in questa "sviluppata civiltà". TI ABBRACCIO. Adele

adele zulli 05.11.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento

sai beppe nn credo che questo sia quello che comunemente viene definito :esaurimento
certo che potrebbe esserne la strada
certo nn e facile tutti ci facciamo in 4 x portare a casa la pagnotta e nn pensiamo ad altro
o meglio se ci pensiamo e solo nella misura che nn influisca negativamente sulla pagnottaio x me cerco xlomeno di nn sottrarla ad altri
forse e gia qualcosa.........

bowman ian 05.11.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

come ti capisco Beppe!La mia piccola esperienza:i miei genitori non sanno come chiudere un piccolo negozio,sommersi dai debiti.Nessun incentivo,nessuna possibilità.Solo le banche che chiamano e vogliono i soldi.La gente compra dove conviene, ed avrai capito dove conviene.Chissenefrega dei prodotti italiani se la gente ne trova altri al quadruplo di meno.I miei non hanno più amici; questi hanno preferito la società che conta, il benestantismo.Grazie a Dio(se esiste) siamo una famiglia molto unita e ci bastiamo da soli, siamo il bastone di noi stessi.
Non posso comprarmi una macchina per andare all'università,utilizzo il treno(sempre in ritardo)e la mia vecchia Carolina(una 500 scassata)non so come rottamarla perchè mi chiedono 103 euro per farlo.Se malauguratamente decido di prenderla,ed ho pagato bollo e assicurazione,al mio ritorno c'è sempre qualcuno sul mio posteggio che regolarmente pago col contratto d'affitto(con tanto di divieto di sosta e fermata, proprietà privata e divieto di accesso perchè strada riservata ai soli residenti).I vigili?rispondono di non essere autorizzati ad intervenire per un semplice divieto di sosta.Aspetto l'automobilista selvaggio e mi becco i peggio insulti(se è italiano mi dice che i parcheggi non si trovano,se è uno straniero ti dice che sei razzista).L'università è uno strumento per ricchi.Borsa di studio?No,perchè ho ricominciato a studiare a 23 anni(prima ho lavorato per raccogliere un po' di soldi).Tassa:341 euro.Seconda tassa:personalizzata,ma altissima.Ti preciso che è l'università per diventare infermieri.Tirocinio in ospedale per 5 mesi all'anno;ti pagano?no perchè devi imparare, ma intanto garantisci le ferie agli infermieri "veri" e sono due braccia in più che lavorano.Perchè questa è l'italia delle contraddizioni?Perchè sento che non posso avere un futuro?Perchè la gente è cattiva?Perchè non vedo l'ora di cominciare il mio lavoro per gli altri ma gli altri non rispettano me?

RESET!!!!!!!!!!!
Cordialità
Pamela (An)

pamela filomeni 05.11.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

ancora non c'ero in quei periodi
sò quello che ho letto e/o ci hanno
raccontato e scusatemi tutti ....ma
un anno di fascio agli italiani non
guasterebbe!!!! una volta scritto su
un tram ho letto "la libertà degli
altri estende la mia all'infinito"
è la sintesi dell'anarchia dove per
"libertà" si intende maleducazione e
torpiloquio e dove nelle scuole non
viene piu' insegnata l'educazione
civica e i giovani non hanno più
valori,

italo sala 05.11.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

SI ABOLISCANO I COMUNI CON MENO DI 5000 AB.
E LE PROVINCE, E SI DIMEZZINO DEPUTATI E SENATORI
PER UN RISPARMIO DI MILIONI DI EURO

paolo palumbo 05.11.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe...tu hai ragione....a pensarla così siamo in tanti...ma il problema è che ad agire o a voler agire veramente siamo sempre in pochi.Io il mio piccolo quando serve lo faccio...del tipo alzarmi da bar e gelaterie quando ti propongono una cacatissima coppetta al cioccolato a 7 euro....o una bottiglia di birra corona 9 euro che a mio avviso è una vera e propria rapina.Se tutti facessimo cosi, a partire dalle piccole cose ,forse qualcosa cambierebbe...forse.
Ciao Sara

sara sollo 05.11.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Se P.Schioppa e Prodi fossero apparsi in TV e invece di sventagliare la finanziaria dei miracoli dove tutti tranne i miliardari (che poi dichiarano 8000 €\anno) avrebbero pagato meno tasse, dove finalmente, grazie alla genialità del ns Schioppa, avremmo risolto ogni pendenza vs l'EU e che grazie al contributo dei ricchi finalmente piangenti (vedi manifesto di PRC) ci sarebbe stata un’equa ridistribuzione della ricchezza...... avessero detto:
Signore e Signori stiamo parecchio inguaiati, l'inquilino precedente ha fatto un casino e da oggi le tasse le dovranno pagare tutti, pure quelli che dichiarano 8000€ annui (quindi quelli con yacht!!), non faremo prigionieri e sarà un massacro, fatevene una ragione, non ci sono vie di uscita... e se tutto andrà come previsto e i conti torneranno decenti, fra un paio d'anni qualcuno inizierà a pagare qualcosa meno... per favore stringete la cinghia ...tutti!!!
Bè avrei capito!!! il momento è difficile per tutti, e avrei pagato zitto...zitto, da buon cittadino onesto ed eticamente intaccabile, avrei partecipato alla ristrutturazione delle fondamenta del mio paese!!!
Invece no, hanno detto l'ennesima bugia, quindi pagherò lo stesso (non ho scelta, io!) ma senza fiducia, come chi è stato truffato più volte dalla stessa persona.
Ed è una grave perdita, un cittadino che anziché sentirsi difeso capisce di doversi difendersi dalle istituzioni è molto più grave di un evasore (ladro), il ladro lo acchiappi e ti riprendi ciò che ha rubato (le tasse) con gli interessi, per la fiducia persa di un cittadino bisogna lavorare ...molto.
cominciate questo lunedì

mauro nurito 04.11.06 20:56| 
 |
Rispondi al commento

From : "assessorato.lavoripubblici" assessorato.lavoripubblici@comune.roma.it
To : "bruna.gazzelloni" bruna.gazzelloni@libero.it
Cc :
Date : Sat, 4 Nov 2006 11:40:43 +0100
Subject : Letto: D'Alessandro risponde?

: "bruna.gazzelloni" bruna.gazzelloni@libero.it
To : "assessorato.lavoripubblici" assessorato.lavoripubblici@comune.roma.it
Cc :
Date : Mon, 30 Oct 2006 16:18:10 +0100
Subject : D'Alessandro risponde?

> Questa mattina ho contattato telefonicamente la segreteria dell'assessorato ai lavori pubblici perché assolutamente indignata nel leggere una inserzione sul bisettimanale Portaportese nela quale si offrivano in vendita lussuosi appartamenti (circa 670.000 euro) in costruzione a via Palos pronti tra circa 24 mesi. Poiché i tyerreni sono da mesi in sventramento, via Palos è stata chiusa al traffico autoveicolare e pedonale, è stata in buona parte sommersa da terriccio e ritenendo la cosa SCANDALOSA ho chiesto che qualcuno all'assessorato dei lavori pubblici del Comune di Roma fornisca spiegazione di questo scandalo.
> Altresì se le competenze non sono né del Comune né di questo assessorato pregherei di informarmi di chiè la diretta responsabilità di aver consentito un simile scempio (Regione? Provincia? O cosa?!). Poiché è mia intenzione su questa vergognosa vicenda inoltrare esposto denuncia e poiché questa mail farà testo in seguito a dimostrazione che, prima di inoltrarlo, ho cercato in tutti i modi di ricevere dalle autorità preposte tutte le corrette informazioni del caso, invito cortesemente a rispondere di questa vicenda così come peraltro dovrebbero fare tutti gli amministratori pubblici nei confronti dei cittadini.
> Bruna Gazzelloni

> Conferma del messaggio inviato a
> "assessorato.lavoripubblici" Il messaggio è stato visualizzato nel computer del destinatario alle 04/11/2006 11.40

Che dici Beppe, risponderà D'Alessandro?

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 04.11.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, anche per me e la mia famiglia vale lo stesso sentimento, un misto di rabbia e frustrazione.... ma allo stesso tempo il tuo Blog è davvero un' isola nel Mare Magnum della m...a, un approdo di speranza.... la flebile
speranza di non essere soli in mezzo agli ZOMBIES!!!!
Oppure sarà come ha notato quel gran genio di Bucchi e cioè che quella luce che vediamo in fondo al tunnel non siamo altro che noi che scaviamo???.....
NON MOLLARE MAI!!

P.S.
Tranquillo,non sei esaurito,
sei solo L-U-C-I-D-O !!!!!

Antonello Puggioni 04.11.06 16:08| 
 |
Rispondi al commento

so che non è giusto ma non andrò piu a votare.bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!

tiziano borille 04.11.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

non sei esaurito e non è deriva populista. trattasi di giornata più nera delle altre, ma sei italiano normale come tutti noi. nella stessa m...a

lorenzo mazzucato 04.11.06 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma ragazzi, l'Italia va così bene che la società di rating sta dicendo che l'Italia è inaffidabile.Il RAting (chè è un voto dato alla solidità del paese dice chè i Bot ormai sembrano cambiali che circa il 19% non si sa se verrà pagato) dice che sono più solide le aziende italiane dello Stato.
Abbiamo tutti i record negativi (LA salerno-REggio Calabria ha avuto l'Oscar come peggior Autostrada europea! Padoa Schioppa è il peggior ministro dell'economiadei paesi dell'Unione Europea).
REport ha fatto un servizio apposta su questo confrontando Italia e Spagna.Nel C..O ci hanno fatto un traforo per camion.
MA io dico l'Unione Europea perchè non interviene?

juri armani 03.11.06 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco NON BISOGNA PIU' ANDARE A VOTARE. Questo sarebbe un cazzotto che arriverebbe a tutta la classe politica, più forte di qualsiasi manifestazione di piazza che pur bisogna cominciare a fare , almeno fra di noi, mettendoci in testa un casco così a Napoli si riconoscono!!.
Facciamo una manifestazione al mese nelle varie città in orari extra-lavoro così non abbiamo scuse!
Poi metto a disposizione casa mia e il mio telefono per farne sede di associazione spontanea locale.
Cominciamo?

Ornella Pesenti 03.11.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

C'è gente che per lavorare (e pagare le tasse) deve farsi 100km al giorno in auto perchè la zona non è coperta da treni o da autobus (a meno di non partire alle 5 di mattina e tornare alle 10 di sera).
Un macchina comoda, si sa è con una cilindrata alta ed equivalente kwattaggio. Morale. Devo pagare un prezzo ulteriore per andare a lavorare? Se la finanziaria passa, aggreghiamoci in una comunità di protesta
ed evitiamo di pagare il bollo. Quanti ne potranno pignorare?
Il bollo...dovrebbe essere tolto completamente, le tasse sui veicoli
gia` si pagano al momento dell`acquisto, per di piu` paghiamo l`uso/mantenimento delle strade ed autostrade con i pedaggi. Altresi`, come noto, la maggior parte del prezzo della benzina va`allo Stato,
il quale continua a vendere al prezzo attuale anche il petrolio delle riserve pagato a molto meno.
Gente che fa della politica un mestire, ma lo fa male dovrebbero andare a lavorare in fabbrica.
Questo governo porterà alla rovina totale il paese in meno di un anno. Aziende massacrate, consumi bloccati, tasse su tutti, perdita di posti di lavoro ogni sorta di incubo si sta già avverando
in questi giorni. mai visto in Europa un governo così incapace, folle, pericoloso, o si cambia e si sta dalla parte dei cittadini ECCO UNA PROVA EVIDENTE SI TOGLIE LA TASSA AI SUV PERCHE I BENESTANTI RICCHI
(Ma alla fine, chi paga davvero? Solo chi ha una Hummer, una Rolls, una Touareg e alcune Land Rover. Insomma, molto pochi per ricavare denari),
NON SI TOCCANO E ARRIVA LA TASSA PER TUTTI COSì IL GOVERNO GADAGNA SUI CITTADINI MEDIO-BASSI CHE SONO MILIONI. Via al più presto!!
DOVè LA SINISTRA CHE STA DALLA PARTE DEI LAVORATORI!!!
E' solo una scusa per PRENDERE TANTISSIMI VOTI ANDARE AL GOVERNO FARE GLI AFFARI PROPRI è ALTRO....................................
è POI QUANDO C'è DA STARE DALLA PARTE DEGLI OPERAI CHE HANNO BISOGNO PERCHè NON SI ARRIVA PIU A FINE MESE, TRACK ARRIVA IL GOVERNO CON NUOVE TASSE PER TUTTI, Complimenti!!!!!

Nick Holman 03.11.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Compi del tutto questa deriva populista se così si chiama... ma crea un movimento spendibile alle prossime elezioni!
Sporchiamoci veramente le mani, vuoi scommettere che con pochi punti ma chiari e sinceri puoi anche rischiare di prendere un 7-8 %?? Oltre il 10 % è impossibile ci sono troppe mafie! Almeno ti sentiremmo nei tiggì e ti leggeremmo nei giornali!
Bevi l'amaro calice prima che qualcuno di noi per disperazione imbracci un AK47...
Io ancora ho un lavoro
...ma mi chiedo come mai chi è + disperato di me non spara ancora? dici che spera ancora?
mi viene da piangere ti saluto!

Luca Tomassoli Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

se non riesci ad accedere ad internet devi chiamare 100volte il provider e non funziona o richiamare il tecnico del pc che dice che dipende dal gestore della linea telefonica che dice che dipende dal pc e tu sei scollegato per giorni e giorni!!!!!!

maria iannucci 03.11.06 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....ti lamenti, ma che ti lamenti, pigghia lu bastuni e tira fora li denti !!!
non credo sia il caso tradurla.
Contro la MALARAZZA;
Contro le ingiustizie;
Contro i falsi e gli ipocriti;
Contro i falsi muti, i falsi ciechi e i falsi sordi;
Contro i collusi con i poteri forti;
Contro l'indifferenza.........non mi va di allungare l'elenco.
Contiamoci, rendiamoci visibili, l'ho già scritto: corriamo un serio rischio quello che qualche furbetto, al soldo di uno più furbo ancora, riesca ad organizzare il dissenso, i rancori, la rabbia.
Bellissima l'esperienza del blog e grazie a Beppe Grillo ma se non vogliamo che rimanga solo uno spazio in internet veniamo fuori.
Raccolgo l'invito di Giacomo Montana per un Sit-in a montecitorio e non solo di Giacomo, per la verità.
Muoviamoci, ne siamo obbligati.
Se rimarremo delle righe sui blogs offenderemmo noi stessi.
........** Sit-in **.....a montecitorio......organizziamoci, tirate fuori le idee e, ovviamente i DENTI.
Gianni

gianni.lune@virgilio.it


gianni.lune 03.11.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

anche io sono colta da esaurimento nervoso a causa di come vanno le cose in questo paese e voglio fare RESET.
Che posso fare in concreto? oggi per esempio, che posso fare?

roberta elle 03.11.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Ahimé concordo ma non mi arrendo.
Io denuncio, mi creo fastidi. Mi danno dello stupido perché sono io
stesso a mettermi in condizioni superabili chiudendo un'occhio. Ma io
non ci sto. Sarò stupido ma se ho un diritto lo difendo e come. E' il
princìpio: SAN PRINCIPIO! Altrimenti è il caos e lo si vede bene, tutti
i giorni.
La cosa forse più stupida è che difendendo i miei diritti, difendo anche
i vostri; di voi che siete come me ma anche di voi che "lo pago in nero
il divano così mi costa il 20% in meno" e il mobiliere si instasca il
30% in più di tasse che non paga.
Si rischia l'esaurimento. Per questo è importante non sentirsi soli,
avere altri che non ci stanno e che hanno come obbiettivo l'onestà, il
rispetto.
Tanto per dirne una: ci sono dei tizi in città (MI) che ti fanno pagare
1€ coi gratta-gratta e poi il resto con "non si preoccupi dotto' ce
penso io...". Chiederò l'intervento della GdF. Questa è la mia azione. E
se non basterà, allora Striscia la notiza, le iene e i Marines.
Non voglio pagare per loro. Questo è il mio messaggio.

Gianni D_Elia 03.11.06 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Beppe qui sopra ha fatto la distinta delle cose che non funzionano in questo paese; manca di sottolineare che i giudici sono i segretari del parlamento, non veri giudici, e che le loro sentenze sono carta straccia, una presa in giro della gente onesta, soprattutto quando quest'ultima ottiene la ragione, perché ottiene solo quella e nient'altro; infatti, il cittadino onesto che ha vinto una causa il risarcimento lo vede solo se ha abbastanza soldi per pagare il precetto dell'avvocato e se l'altra parte non è nullatenente, altrimenti nisba!
è saltato in mente a qualcuno che questa situazione complessiva possa dipendere dalla strutturazione dello Stato italiano e che questa struttura è definita dalla Costituzione repubblicana?!
qualcuno ha mai osservato che la Costituzione di questo paese, garantendo una superburocrazia statale verticistica multistrato in realtà contraddice sia la Democrazia sia il principio che uno Stato ha senso solo se garantisce al cittadino Sicurezza, Libertà e possibilità di sviluppo individuale, cosa che lo Stato italiano non fa nel modo più assoluto?!
rileggetevela 'sta Costituzione e poi fateci sopra qualche confronto e qualche riflessione!
qualcuno di sicuro osserverà che il CDestra ha tentato di riformare la Costituzione; ma è facile anticipare che le riforme del CDestra nulla avevano a che fare con una riforma autentica della Costituzione in senso liberale; piuttosto trattavasi del contentino pseudo-federale per la Lega, ossia di un ulteriore aggravio della già complessa situazione.
senza una vera Costituzione democratica e liberale non si va da nessuna parte; tutto il resto si risolve in mugugno inconcludente.
ora, come è possibile che un Parlamento di pluri-inquisiti e di condannati possa appoggiare un progetto Costituente?!
non è possibile, ovviamente!
ecco il nodo gordiano di un paese che ha perso 80 anni di sviluppo per ritrovarsi né più né meno come un qualunque condominio!

leonardo martini 03.11.06 01:17| 
 |
Rispondi al commento

La bellezza:

basta! non ci arrabbiamo più: è energia sprecata!
...ci indebolisce il fisico, l'esistenza.Cerchiamo una volta tanto la bellezza...siamo fortunati... forse noi riusciamo ancora a vederla.Proponiamola, proponiamoci se riusciamo ancora a dare il meglio di noi stessi.

Domenico grassi 02.11.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Resettiamo Napoli
Non ci sono parole e forse non ci sono soluzioni, questa è una città in balia di se stessa, sempre più abbandonata e sempre più allo sbando, uno sbando totale e incontrollato, un momento così basso, dall’alto dei suoi 5 secoli di storia e di vita, questa città forse non lo aveva mai visto e conosciuto; povera e squallida sotto tutti i punti di vista, trivellata da lavori stradali perenni ed inutili, mortificata dai commissariati chiusi e impotenti, solcata dai motorini della microcriminalità che corrono su strade dissestate, tra colline di spazzatura altere sotto un cielo opaco pervaso dall’aria appesantita dalla diossina, vicini ad un mare inquinato dagli scarichi abusivi; il senso di civiltà è sparito da un pezzo nel nome del si salvi chi può e del tutti contro tutti. Il suo antico e valido cuore industriale è distrutto dalle clientele politiche, la sua economia è totalmente gestita dalla comunità cinese in combutta con una camorra sempre più disorganizzata. Un senso di indifferenza diffuso e totale, una povertà anche intellettuale e culturale, sono lontani i tempi di Pino Daniele, della nuova compagnia di canto popolare, della Smorfia di Massimo Troisi, di quel sano folklore che dalla tradizione antica prendeva impulso per descrivere una realtà sociale nuova, difficile ma affascinante, oggi di affascinante non c’è rimasto più niente, quel senso di decadenza è diventato squallore, tutto si perde nei lamenti neomelodici che cantano di una città senza cuore in cui vincono utilitarismo e prevaricazione. Non è questo il solito com-miserere abitudinario e stucchevole tipico dei napoletani, è un “de profundis” di una città senza futuro e senza speranza, è la consapevolezza di essere arrivati all’anno 0. E’ una città che scrive oggi in fondo alla sua storia la parola FINE.

Maurizio Ceraudo 02.11.06 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Eleggiamo Beppe Grillo presidente del consiglio, subito e senza tergiversare.

Volfrano Annigoni 02.11.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Bella Beppe,io credo che tu sia l'unico fino adesso che abbia abbastanza centrato le situazioni,e credo inoltre che siamo arrivati a un punto che bisogna iniziare a scrivere 15 20 paginette di storia in modo concreto iniziando a fare capire alla gente(visto il penultimo governo non è difficile)il pensiero giusto e fare un progetto in tanti del tipo "OBBIETTIVO RIBECCO" e lavorare formandosi già da piccoli(e quindi bisogna formarli già da piccoli)facendogli capire la loro importanza...ed eliminare LA FECCIA NEL MONDO!!!!

Luca Guermani 02.11.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io una soluzione ce l'ho! Votiamo il Biscione
alle prox elezioni, e teniamolo al governo
il più a lungo possibile. Quando il paese sarà
ridotto nelle condizioni di un'immondezzaio
e dovremo cercare cibo nei bidoni e acqua
dagli scarichi, avremo finalmente le condizioni
adatte per motivare la gente a fare qualcosa!
Idee migliori?

Manuel Musetti 02.11.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, ti leggo di tanto in tanto. E purtroppo sempre più spesso leggo commenti sulle cose che non funzionano in Italia...
Mi rode essere andato via dal mio paese, non sai quanto mi rode! Però devo dire che sto meglio a Barcellona, dove le metro funzionano e ci sono sette linee per una città che è 8 volte più piccola di Roma, dove si riesce ad arrivare in ufficio senza macchina recuperando 3/4 ore al giorno del tempo per sè stessi, dove le tasse sono ancora umane (io pago il 21% e ho un ottimo stipendio se comparato all'Italia...). Non voglio fare l'italiano all'estero che "l'Italia fa schifo e fuori si sta meglio". Però giuro che più ci penso e più il piatto della bilancia pende sempre più decisamente da una parte...
E purtroppo quella parte non è CASA MIA....e ho paura che non lo sarà più...

Federico Falchi 02.11.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

tieni presente grillo che il 2006 è stato peggio del 2005 però sarà meglio del 2007.

In italia ci sono stati troppi sprechi e adesso si pagano le conseguenze... e se ci vogliono buttare fuori dall'europa che succederà?
chi pagherà il salasso?

Paul vido 02.11.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE.....Pagano 50,00 euro un volo per Milano e 98,00 euro di tasse aeroportuali,va tutto bene,per dare 10,00 euro di diritti d’agenzia che e’ l’unico ns guadagno, 3000 storie,pero’ i 98,00 euro non sanno nemmeno cosa sono…e tutti pagano!!!Si paga l’aumento carburante anche quando il costo del petrolio scende…E a proposito del mio lavoro,ormai tutti fanno tutto;ci si alza la mattina e se vuoi fare l’agente di viaggio lo fai,ti ritrovi un ex vigile urbano come titolare e tu che da 16 anni fai questo lavoro non ti puoi permettere di aprire un’ agenzia perche’ non hai garanzie da dare alla banca,ovvio contano di piu’ le garanzie,poi si pensa alla preparazione e alla professionalita’…poi il settore e’ in crisi, cerchi di cambiare e migliorare,ti sbattono la porta in faccia…16 anni fa perche’ non avevo esperienza adesso ne ho troppa!!!Vi racconto l’ultima,tanto ce ne sarebbero di cose da elencare…La scorsa settimana mi sono recata ad un centro per l’impiego e alle 11,00 quando sono arrivata mi sono sentita dire che non potevano far nulla perche’ stavano attendendo il Ns caro sindaco Veltroni, per l’inaugurazione del rinnovo dei locali;mi domando, non potevano farla nel pomeriggio quando tutti gli utenti sanno che gli uffici sono chiusi?Non si tratta di sospensione di pubblico esercizio?Io ho dovuto chiedere una mattinata di permesso per fare quella commissione.
Si occupasse dei cittadini Veltroni, non delle inagurazioni o delle intestazioni delle Piazze e delle strade,guardasse ai disservizi e non a fare le sue comparse in Tv,perche’ le ns proteste fuori dagli uffici non le hanno mandate in onda…
Forza e…tanto ma tanto coraggio

Barbara Todini 02.11.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Altro che barba che noia che noia che barba!!.Sono davvero stanca di alzarmi la mattina e pensare di uscire da casa per affrontare un’altra giornata di discussioni,intolleranze,litigate,indifferenza etc etc…tutto solo per far valere quello che dovrebbe essere semplicemente la logica,la normale vita quotidiana,la REGOLA!!!!!!parola che ormai nessuno sa piu’ cosa voglia dire…vedo le persone che mi circondano vivere come se fossero le sole al mondo,quindi tutto quello che dicono e fanno non colpisce nessuno…macchine in doppia fila che bloccano la circolazione,parla una che dopo essere stata bloccata per 20 min si e’ vista arrivare un pugno in faccia solo per aver chiesto almeno le scuse,sono in causa da 5 anni,i vigili che vagano per la Altro che citta’ e se chiamati non possono mai intervenire,la pubblica sicurezza che dice sempre di non poter far nulla,prima devono succedere le cose, poi forse….Vai al comando della Guardia di finanza per denunciare una possibile truffa di circa un milione di euro,e ti dicono che si tratta di poca roba e non vale la pena fare accertamenti,risultato? Io sono rimasta senza lavoro,i truffatori,miei ex titolari,hanno gia’ riaperto una nuova attivita’ e vivono liberi e belli;Giusto!!!Fantastico metodo per combattere l’evasione fiscale…E la sporcizia? Ovunque…cassonetto a 2 metri,dove si svuota il posacenere dell’auto???
Per strada, ovvio!!E i camion dell’AMA? Svuotano i secchioni ,ma non raccolgono i quintali d’immondizia che sta intorno??Ma chi controlla tutti questi dipendenti?Ci aumentano o ci fanno pagare costi aggiuntivi,supplementi e nessuno fa nulla..
Lavoro in un’agenzia di viaggi e passo molte ore della giornata a dare spiegazioni ai clienti che mi chiedono dell’Alitalia,hanno il coraggio di dire poveretti se li mandano a casa???Ma magari !!!
Pagano 50,00 euro un volo per Milano e 98,00 euro di tasse aeroportuali,va tutto bene,per dare 10,00 euro di diritti d’agenzia che e’ l’unico ns guadagno, 3000 storie,pero’ i 98,00 eur

Barbara Todini 02.11.06 17:51| 
 |
Rispondi al commento

immagina quanto sia esaurito io che abito a napoli...

Enrico Parolisi 02.11.06 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Ferrara, (niente a che vedere con Giuliano). E' la città delle biciclette, ne trovi dappertutto. E' la città dei ciclisti educati e non, ne trovi dappertutto. Ci sono piste ciclabili (che portano in nessun posto), ci sono marciapiedi e strade dedicate alle auto.
I ciclisti maleducati li trovi sulle strade dedicate alle auto. In quel caso non puoi protestare perchè il ciclista t'insulta pure. I ciclisti maleducati li trovi anche sul marciapiedi. Corrono come gli "arrotini impazziti" di carducciana memoria. Un giorno, ero particolarmente schizzato e, camminando sul marciapiedi incontro uno straniero in bici, sembrava in fuga. Gli ho detto:"E' un marciapiedi" ha risposto a maleparole, in "strogoto". La stessa cosa ho detto ad un signore con barba che pedalava tenendo il cane al guinzaglio. E' tornato indietro chiedendomi cosa mai avessi da protestare: "il marciapiedi è otto metri" - "pensi di più a se stesso".
Quest'ultima frase è la più praticata da noi italiani. Pensiamo a noi stessi, non impicciamoci di ciò che fanno gli altri. Difendiamoci, se siamo capaci, solo quando toccano i nostri interessi. Forse ho l'indole dell'impiccione ma certi consigli non li accetto.
Provasse, il signore con barba a transitare sul marciapiedi, in bici, in un paese europeo. Non le forze dell'ordine ma i cittadini stessi lo farebbero scendere. L'educazione civica è un fatto di tutti.
Cordialità.

Giovanni Rossi 02.11.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Certo.
6 schizzato, completamente fuori di testa, fuori come un balcone.
Hai il cervello talmente fuso che ti cola dalle orecchie.
E con te i 2/3 degli Italiani.
Me compreso.

Benito Pavolini 02.11.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho acquistato una cucina nuova, con relativi elettrodomestici, a dicembre dello scorso anno.Ho passato tre mesi, a ricevere i vari tecnici chiamati per guasti agli elettrodomestici nuovi!!!
Ore di lavoro perse per aspettare i tecnici che sono venuti due volte, come minimo, per elettrodomestico (forno, forno microonde, caldaia), tempo perso per le varie chiamate, pezzi di ricambio che non arrivavano....insomma un incubo, mi stava venendo la depressione!
Asilo nido, altra nota dolente:
ho chiamato l'ufficio comunale preposto durante il settimo mese di gravidanza ( marzo c.a.) e mi hanno risposto che avrei dovuto attendere la nascita per l'iscrizione e così ho fatto.
Ho presentato la relativa domanda a giugno, con l'intenzione di fare l'inserimento al nido il prossimo gennaio.Niente da fare, non c'è posto!!Abito in un paese dell' hinterland milanese di 10.000 abitanti circa, dove, negli ultimi anni, sono state costruite non so quante palazzine, ma il nido è rimasto come 30 anni fa, quando l'hanno costruito!Per fortuna, il comune, venendoci un po' incontro, ha stipulato una convenzione con un nido privato di un paese limitrofo!Avevo il nido comunale sotto casa invece mi tocca accompagnarlo con l'auto nel paese vicino......almeno il posto assicurato c'è!
Ormai i nidi privati sono un businness visto la carenza di strutture comunali!!!!!
ciao
Manuela

manuela corbellini Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo con te Beppe sul fatto che tante cose in Italia soffrono di un degrado troppo spinto.
Credo che la colpa di tutto ciò sia da ricercare indubbiamente negli altri, e NOI STESSI siamo gli altri. Occorre forse essere un pò più critici nei nostri stessi confronti rendendoci conto che tutti gli strumenti di cui abbiamo bisogno ce li abbiamo: le nostre mani e il nostro stesso cervello!!!
Poi se proprio vogliamo costuirci un alibi e individuare i nostri complici per tante cose che non funzionano potrei indicarveli senza timori:
- programmi televisivi troppo vuoti e guidati solo da una ricerca ossessiva dell'audience. Troppe trasmissioni dove si creano modelli di vita o si mitizzano persone vuote o prive di morale.
- quotidiani tutti uguali che non stimolano affatto i giovani lettori, anzi li conformano ad una realtà mediocre. Ma chi finanzia i giornali???
E' chiaro che il corriere della sera o la repubblica, il tempo o il secolo decimonono non potranno assumere posizioni critiche contrastanti nei confronti di un qualunque avvenimento se chi li sponsoriza è la stessa persona o gruppo bancario.
- infine la scuola. Ma cosa possiamo pretendere da insegnanti sottopagati; essere umani troppo presi dal far quadrare i bilanci familiari a fine mese per colpa di uno stipendio particolarmente ridotto.
Forse di complici se ne potrebbero individuare tanti altri, ma non voglio che venga fatta confusione: i veri responsabili di tanta inefficienza siamo noi italiani di un Italia che non va.

alessandro matrone 02.11.06 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono statal'ho visto il Vietnam Museum...qualcosa d'impressionante grande imponete nero ben visibile a tutti...una distesa di nomi e cognomi impossibile leggerli tutti..se non sbaglio è collocato non molto distante dalla White House...per non dimenticare mai...eppure troppo spesso siamo portati a scordarci di chi in un modo o nell'altro e per colpa di qualcuno ha sacrificato la propria vita.. buona idea il calendario.

sara daveri 02.11.06 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho inoltrato un reclamo alla ditta INDESIT/ARISTON per un intervento di riparazione (la sola uscita costata 35€) di una lavatrice.
Preventivate 150€, riparata in proprio con 9€.
Ora ho chiesto il rimborso dei 35€ e li ho minacciati di denunciarli per truffa....
Sarò anche una goccia nel mare, ma dobbiamo farci sentire.

Grazie Beppe, a volte una piccola spinta di da la forza di fare quello che è giusto fare!!!

Stefano M. 02.11.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Se ripassiamo un po la storia della nostra penisola (ri)scopriamo che gli abitanti del suolo italico non si sono mai opposti a invasori e conquistatori. La maggioranza di questi abitanti sono incapaci di capire che una società civile ha bisogno di regole e che siano rispettate e fate rispettare da tutti.
Per cui questi si sono costruiti un sistema che protegge i truffatori e tende la mano alla malavita.
Io comincio a pensare che non ne usciremo fin quando non proveremo seriamente a cambiare mentalità e quindi a cancellare tutto l'ordinamento legale che protegge i truffatori.
Le ricette razionali sono semplici: basta mandare, come minimo, a casa tutti gli amministratori pubblici che hanno pi' di 40 anni. Ma avremo mai il coraggio?
saluti da giuseppe

giuseppe verde 02.11.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Storia di ordinario disagio in un paese che si defisce moderno ed avanzato.(sih!!).
Sono a conoscenza di un caso dove una famiglia con una bambina di 15 mesi, uno solo che lavora stabilmente con uno stipendio di circa mille euro al mese: fitto 350, asilo nido per la piccola 280, circa 100 euro al mese per raggiungere il luogo di lavoro, più volte si è vista costretta a portare le bollette in Comune. Mi chiedo ma come si fà a dire che l'Italia è un paese moderno, avanzato. Ma che c....o fanno i nostri dipendenti, mangiano a scrocco, giocano con la vita delle persone, è ora che si diano da fare altrimenti via a calcio nel c...o.
Basta siamo stufi, almeno io lo sono, di dover pagare per gli errori degli altri (leggasi ns. dipendenti di Roma): è possibile che in uno stato moderno ci si deve ridurre a queste situazioni, mentre gente incopetente che ammistra le società deve eanche essere ricompensato con buoneuscite milionarie???
R E S E T T I A M O , tutto.

Michele Aucelli 02.11.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Vi racconto un episodio. Nella mia Napoli e precisamente nel centro direzionale ho assistito ad una discussione, qualche anno fa, fra un cittadino ed alcuni ausiliari del traffico. Il cittadino aevva parcheggiato l'auto negli spazi apposito, lenne linee blu ed aveva messo due tickets per due ore, ma era tornato 15 minuti dopo la scadenza ed aveva trovato la sua brava multa. L'aveva accettata in nome del rispetto delle regole; però aveva chiesto agli ausiliari del traffico come mai non multavano le migliaia di auto sostate in zona vietata (zona nella quale è vietata anche la semplice fermata, zona rimozione forzata). Gli ausiliari hanno risposto letteralmente: "siamo ausiliari, possiamo fare solo le multe a chi non mette il tickets; a tutti gli altri no! Ci vorrebbero i vigili titolari, ma quelli qua non ci vengono mai". Da allora, quando sono costretto ad andare al centro direzionale di NAPOLI parcheggio sempre in zona vietata, anzi supervietata. Nella Mia città, come si vede, non conviene rispettare le regole; anzi chi le rispetta viene punito!

enzo palmieri 02.11.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, mi sono inscritto appena ieri al tuo blog. Navigandoci un pò all'interno ho constatato che è molto interressante. Ti scrivo da un paesino vicino Aosta. Qui tutto sommato abbiamo un pò meno problemi di quelli che elencato nell'articolo; comunque ci sono. Circa da un anno gira la voce che vogliono costruire un parcheggio nell'unica zona verde(dei giardinetti pubblici) del paese......
A 200 metri ci sono 3 piani di parcheggi inutilizzati, vuoti che nessuno usa....
Speriamo che siano solo voci

Giri Devis 02.11.06 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe, è proprio così. In questa nazione non si capisce più da che parte cominciare per venirne a capo di qualsiasi problema. Si sprecano soldi per fare opere inutili, e quello che veramente dovrebbe essere fatto attende da decenni. Riusciremo un giorno a venire fuori da questa situazione? Ne dubito sempre più. Cosa dovrò dire a mia figlia, che ha un anno e mezzo, se mi chiederà un consiglio su dove vivere? se nulla cambierà non potrò fare altro che consigliarle di andare lontano, il più lontano possibile da questo Paese di m...

Domenico D'Ambrosio 02.11.06 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
ho comprato il tuo nuovo DVD e ti faccio i complimenti di cuore...
Io ho ancora fiducia nell'esistenza e sapere che persone come te esistono ne è la conferma.
Non so come potrei esserti utile, ma se vi servono persone disposte a dedicare un po' del loro tempo alle cause che portate avanti, mi metto a disposizione.
Abito a Udine...Basta che mi scriviate una mail.
Ciao.
Stefania

stefania degan 02.11.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento

gentile Sig Grillo
compplimenti per il DVD , la parte che piu' mi ha toccato sono state le interviste con PERSONE INTELLIGENTI; Le chiedo :
1)Perche' non "costruiamo" un paese utilizzando tutti gli accorgimenti proposti dagli esperti ?
2) Si potrebbe crearlo in zone non densamente popolate (vedi Molise con appoggio del nostro dipendente Sig Di Pietro)
3) Perche' non inviamo una petizione al Sig Di Pietro chiedendo le dimissioni dei "nostri dipendenti a Governo e Parlamento" accusati , penso che 2/300 mila firme si raccolgono in un baleno...

Potremmo altresi' invitare il "banchiere dei poveri" se non ricordo male indiano o del bangladesh che potrebbe spiegare ai vari AD cosa e' la Banca etica....

Spero che i miei non siano solo sogni irrealizabili
A presto

Luca Beretta

luca beretta 02.11.06 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe, io sono pronta a fare qualcosa e tu?
italiani!!!!!
facciamo qualcosa.

maria chiara pierini 02.11.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Non solo sono d'accordo su tutto, ma sono CERTO che questo tipo di esternazioni sono il sintomo inconfutabile di un esaurimento nervoso ed il contenuto stesso delle esternazioni ne è la causa.
Come lo so?!?
Ce l'ho ANCH'IO!!!

H5 N1 02.11.06 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Eh NO caro Beppe,
posso essere d'accordo su tutto ma una ca..ata ti è scappata..
Perchè (forse ancora per poco) a tutt'oggi se chiami i Vigili del Fuoco per una fuga di gas quelli vengono eccome e a sirene spiegate. Te lo garantisco io, da addetto ai lavori e accetto qualunque confronto o prova in contrario (se ne hai..)
Se poi salta il palazzo... shit happens... e noi lo sappiamo bene. Spesso abbiamo pianto i nostri colleghi , e per 1250 euro al mese.....

Leonardo Signorini 01.11.06 23:33| 
 |
Rispondi al commento

non ci resta che sbarcare in costa Smeralda - PORTOCERVO : CON tanto sole - mare - Apicella e B. - tra Ulivi Secolari, affogheremo il Ns. e Vs. Esaurimento nell'antico teatro ricostruito in stile GRECOROMANOFasullo ...

giovanni grimaldi 01.11.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe l'Italia fa sempre più schifo, sono d'accordo con te. Ma indignarsi non basta più: questa è una situazione di emergenza, occorre passare all'azione.
Fondiamo un partito e cerchiamo di cambiare il sistema dall'interno, dal Parlamento.
E' da tanto tempo che ci penso e questa, io credo, è l'unica soluzione.

In bocca al lupo e forza!

Mauro Coletta 01.11.06 21:13| 
 |
Rispondi al commento

.......hai dimenticato che il posto all'asilo comunale o la casa l'hanno dato all'extra-comunitario!
saluti

pietro paolo janni 01.11.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

caro Bebbe
c'è una sola soluzione,mettrsi due dita nel c..o e strangolarsi con l'altra mano

franco costa 01.11.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento

c'è una unica soluzione RIVOLUZIONE!!!!

Maurizio Fanti 01.11.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo, del resto come negare l'ebidenza.
In Italia ci si è abituati a viver male, sempre peggio, con un conseguente esaurimento nervoso fine a se stesso. Ci si è abituati a veder violare i propri diritti e ciò permette di dare sempre la colpa a qualcun altro: gli "altri"...
propongo una fuga in massa di cervelli...

Anna Damasco 01.11.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento

cosa dire..caro Beppe,è inutile stupirsi e continuare ad arrabbiarsi.Come possono migliorare le cose se chi ci governa continua a fare leggi(vedi indulto)che incentivano le persone a delinquere?O meglio,quest'ultime credono che le leggi fatte x i politici ed i loro fedelissimi funzionino anche per la gente normale.Prende il posto la rassegnazione ed il voltastomaco..chissà se il popolo fosse mai veramente disposto a scendere in piazza..vi immaginate una paralisi totale del paese a protesta contro il sistema corrotto?Ma quando mai..
Sarebbe bello che questi gentiluomini andassero tutti a casa.
C'è poco da stare allegri..

andrea sanna 01.11.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento

la pazienza, come bravi giocatori d'azzardo, la perderemo solo quando non avremo più in tasca manco una fiche (si si, il famoso orticello). facciamo qualcosa prima.
PER ESEMPIO, BEPPE...NON SO SE CONOSCI IL PROBLEMA ONAOSI...che sembra non c'entrare ma cheinvece... Allora la fondazione ONAOSI aiuta i figli orfani di sanitari (bè...li aiuta con vacanze studi in college esclusivi e cose cosi...). Fino a pochi anni fa la donazione alla fondazione era volontaria. Da quando io ( medico) ho adottato due bambini a distanza, è diventata obbligatoria. Senza neppure distinzione tra medico ricercatore e primario ospedaliero, tra medici con figli (che magari le vacanze-studio, finchè i genitori sono in vita se le sognano!!!!) e medici senza figli.
Ho la sensazione che tutto questo c'entri con il fatto che chiunque (che sia adeguatamente protetto)possa chiedere a ognuno di noi quello che vuole, sotto l'ala protettiva dello stato.
Come sono arrabbiata!!!!!!!!

Marina Bianchi 01.11.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

leggere i tuoi blog mi lascia sempre un senso
di amarezza, sono molto veritieri e ti portano a credere veramente che non abbiamo speranza...ho 44 anni una fottuta paura del fururo, sono rimasta senza lavoro quest'estate, è stata una situazione drammatica...alla mia età ti considerano finita, non c'è lavoro finito tutto
il comune ha creato RICOMINCIO DA 40 ti seleziona l'ufficio di collocamento e i posti sono solo 260 (giusti per i raccomandati)ora mi appoggio alla filosofia orientle per non impazzire...

del canto maria pia 01.11.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO GRILLO
DETESTO LA DERIVA POPULISTA E DETESSTO QUESTA PARTITOCRAZIA
SONO LEGATA INTORNO AL COLLO CON UN NODO SCORSOIO CHE PIU' MI AGITO PIU' SI STRNGE
LA CORDA DEL NODO SCORSOIO è FATTA DA MATERIALI IPER-RESISTENTI:
BOLLETTE VARIE
MUTUO
ICI
TASSE STATALI
TASSE REGIONALI
TASSE COMUNALI
TICKETS SANITARI
TRATTENUTE DALLA BUSTA PAGA
DENTISTA CHE ,OVVIO, PAGO IN NERO, PER RISPARMIARE
COMPRO POCA FRUTTA E VERDURA, DATI I COSTI
DOVREI COMPRARE UNA MACCHINA NUOVA, LA MIA è VECCHIA E INQUINA E QUINDI NON ME LA FANNO USARE SE NON IN CERTI GIORNI,MA DOVE TROVO I SOLDI PER LE RATE
NON POSSO FARE STRAORDINARI, IL SINDACATO NON VUOLE
-E IL NODO SI STINGE INTORNO AL MIO COLLO SEMPRE DI PIU?-
QUANTA GENTE è NELLA MIA SITUAZIONE ?
PENSO TANTA...QUANDO PERDEREMO LA PAZIENZA?

letizia maffi Commentatore in marcia al V2day 01.11.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
anche io navigo nella m..,ho acquistato a luglio una Ford Fiesta, e dopo tre volte che la porto in officina per lo stesso guasto(a volte non accellera), dopo aver chiamato decine di volte il Centro Relazioni Clienti,aver rischiato incidenti per il guasto ed aver fatto un fax alla Ford Italia e al C.R.C. in cui chiedevo la sostituzione della vettura, la Ford, senza mai rispondere per scritto e solo dietro mio sollecito telefonico, mi consigliava di portala in un altra officina e sempre senza auto sostitutiva, nonostante che nel contratto sia prevista in caso di fermo auto di 6 ore lavorative o 24 ore.
Mi meraviglio che una casa come la Ford sia caduta così in basso, bisognerebbe avvisare tutti i possibili acquirenti Ford del rischio cui vanno incontro.
Vorrei un aiuto per risolvere il più rapidamente possibile il problema.
Grazie
R.Russo

Roccangelo Russo 01.11.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono d'accordo e porto un piccolo esempio: io vendo autovetture usate e spesso a clienti stranieri che le esportano. Da 20 anni in paesi come la germania esistono delle targhe doganali con assicurazine rc auto inclusa della durata da 7 a 30 giorni ,che servono allo scopo di permettere a chi esporta di poter guidare ( quindi trasportare) la vettura che aquistano fino al loro paese.Qui da noi invece questi esportatori (che portano ricchezza al nostro paese)non vengono considerati, devono munirsi di carrelli o di altri espedienti per trasportare ( come se andassimo al supermarket e non avessero borsette ... beato chi si ricorda o può portarsela da casa.
Sempre il solito discorso viene favorito solo il consumismo dei prodotti nuovi e mai il riutilizzo di quello che abbiamo già. Grazie per l' att. Omar Baseggio TV

omar baseggio 01.11.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

bene,bene...
Viste le solenni incazzature,Vi sfido:
vediamo quanti sono,almeno a parole, disponibili
ad una manifestazione veramente popolare e trasversale(premesso che esistano vere differenze tra noi) che di RIFLESSO trascini anche il Beppone in piazza,si perchè miei stimatissimi concittadini é ora di smetterla di attendere il "messia"(gli ultimi due ce l'hanno "troncato" nel culo, pure Beppe ne sà qualcosa),del resto non si dice "aiutati che il ciel t'aiuta"? Se avete dubbi sul motivo di fondo per cui farla (se vi cacate sotto)rileggetevi gli ultimi 2/3 anni di post, se vi spaventa mostrarvi in prima persona usate un nick,il coraggio vi verrà poi dal numero,ma la questione reale resta,come restano i cavoli acidi,sta nel fatto che siamo pavidi e loro lo sanno."Ripondi al commento" funziona,dunque vediamo le risposte e se vi và di mandarmi a fanculo,fate pure ,tanto é a voi stessi che lo dite(verbo volant): si tratta di una modestissima verifica del colmo,si é raggiunto o l'Italiano medio può farsi "svasare" ancora un pò; FATE VOBIS...

p.s.:perdonate la schiettezza e la presunzione ma se davvero si vuole qualcosa...

masola diego 01.11.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe
tu che ne hai le possibilità, devi diffondere il "Senso per lo Stato" che purtroppo molti italiani non hanno: sono fin troppi quelli che pensano solo al loro orticello e troppo pochi quelli che si sentono parte di una collettività dove tutti i servizi devono funzionare al meglio proprio per il bene di tutti.
Mi fà imbestialire il fatto che in questo paese abbia la meglio il furbo sul giusto; un paese dove la maggioranza della gente pensa a come poter fare per non pagare le tasse. Ma la Finanza che fà? Ma non dovrebbe fare controlli a tappeto? Non credo che gli evasori si denuncino da soli!

Lucio Emilio Visca 01.11.06 16:04| 
 |
Rispondi al commento

... non è esaurimento nervoso:-) ma una sana voglia di libertà e rispetto. Hai dimenticato di citare la procedura richiesta per poter detrarre dalle tasse i lavori di ristrutturazione di casa..anche solo un bagnetto di 2 metriquadri... eh eh...oramai ognuno dovrebbe avere una segretaria...per non farsi rubare lo stipendio. Io proporrei l'esodo di massa, cosi non avrebbero più portafogli da cui prelevare...ma quando lo dico mi vedo rispondere con facce pensose... concentrate sul proprio "orticello"...che diventa sempre piu' piccolo... e ha bisogno di sempre più stretta sorveglianza... Come smuoverli/ci????

Marina Bianchi 01.11.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe l'esaurimento ce l'hai tu ,io,e penso moltissimi italiani,e discutere di tutti questi argomenti e' giusto e si fa bene,ma il problema e'che tutti si lamentano (me compreso)ma nessuno realmente si prodiga con i fatti a cambiare sto paese.credo che ci sia ancora troppo benessere perche' qsto avvenga, forse un giorno quando avremmo il c..o per terra allora ci daremo da fare sul serio...ma per ora siamo solo chiacchere e distintivi,ciao

fabio de marchi 01.11.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

vedi caro BEPPE ho ragione IO quando dico che siamo tutti ostaggi dello stato.Non siamo piu' padroni di fare quello che vogliamo ,di dire cio' che vogliamo ,una volta si litigava ,si diceva quello che ino pensava e finiva li',adesso ammazzi perche' se dici quello che pensi anche x un semplice vaff..... sei querelato e devi pagare.(LA LEGGE E' DALLA PARTE DEI DELINQUENTI)chissa' come mai.Sai a volte penso che stanno meglio i miei cani perche' se si ammalano con solo 30 euro il veterinaio li cura ,senza liste d' attesa e un intervento (tumore ai testicoli ) costa solo 150 euro ,idem x il taglio cesareo ecc.Quasi quasi mi faccio curare d' ora in poi dal veterinario costa meno di un tichet ,e sei trattato meglio .Caro beppe Grillo sto pensando seriamente di scrivere un libro ,con testimonianzie di centinaia e centinaia di persone incazzate su quello che succede di giorno in giorno ,guarda basterebbe stare qualche ora fuori dal pronto soccorso e parlare con le persone in attesa.persone che le vengono sbagliate le diagnosi o vengono trattate male o peggio non vengono neppure considerate.solo quanto mi riguarda potrei dedicarmi un intero capitolo.Siamo tornati indietro di 50 anni .CHE VERGOGNA. Abbiamo bisogno di uno come te al governo ,affiancato da gente giovane e nuova.Allora si che dormiremmo tutti tranquilli. ciao Maria teresa

maria teresa imperia 01.11.06 15:05| 
 |
Rispondi al commento

mah, per rispondere a Luciano Berti: per me persino la formattazione e re-installazione porterebbe di nuovo allo stesso SISTEMA MARCIO DI M E R D A.
Consiglierei invece di ritirare l'unita' "Italia" in modo che vengano riciclate le parti eventualmente riutilizzabili. Tuttavia, se si volesse re-installare il sistema marcio "Italia" in versione base si consideri che la completa rimozione del plug-in "Vaticano 2.0" potrebbe causare il crollo dell'economia nazionale e l'annessione dell'Italia all'Africa. Inoltre, processi come "clientelismo.exe", "calcio_in_culo dalla_conoscenza_importante.exe", "pallone_uber_alles.exe", sono lanciati allo startup e built in nel sistema, sempre marcio.
Quindi l'unica speranza e' il ritiro dell'unita' ed una sostituzione fuori garanzia. Saluti da un paese civile

Emiliano Petronilli 01.11.06 14:39| 
 |
Rispondi al commento

spingiamo tutti il bottone RESET!

francesco fares 01.11.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe... se sei in preda ad una crisi di esaurimento nervoso beh...... allora stai sereno. Siamo tuti esauriti.Accusiamo tuti le tue stesse patlogie. Ciae... continua così

marco clocchiatti 01.11.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,stai tranquillo che sei solo stanco ed è colpa del tempo ed hai dormito poco e male.vedrai che presto o tardi la gente si sveglia e,senza tante rivoluzioni,si cambierà.Noi abbiamo l'abitudine di non alzare mai la voce perchè siamo educati,ma come nel caso(uno per tutti) della signora impiegata nella P.A., dobbiamo cominciare a fissare negli occhi i ns dipendenti e parlando a voce normale,mandarli a c..... ricordando che sono di passaggio e che la vita è breve.Basterebbe la certezzadella pena per chi sbaglia ,e vedresti poi....!!!!caro Beppe:riposati che sei solo stanco e non ci prenderanno mai per stanchezza o sfinimento!!! Da me si dice:cinque schei de mona fa ben a tuti!!DURI I BANCHI a te e a tutti,che come te si sentono un pò giù.
DURI I BANCHI:era l'ordine di tenersi saldi,a bordo delle galere veneziane,ai vogatori un attimo prima di speronare la nave avversaria e dicono che dopo tale fatto,la gente si sentisse più sollevata e pronta a combattere

natale vianello 01.11.06 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI VERGOGNO ASSAI DI ESSERE ITALIANO!!
LA MAGGIOR PARTE DEI MIEI CONTERRANEI SI PREOCCUPA SE IL CT DELLA NAZIONALE NON CONVOCA CASSANO O SE GIOCA COL 4-3-3 INVECE DEL 4-4-2,O SE IL GOL DI GILARDINO NEL DERBY FOSSE O NO IN OFFSIDE... NEL FRATTEMPO LORSIGNORI DELLA POLITICA DX E SX CI FOTTONO SOLDI E FONDO SCHIENA SENZA CHE NESSUNO BATTA CIGLIO!!
DESTRA O SINISTRA NON CAMBIA NULLA,IL C...O E' SEMPRE IL NOSTRO!!
PARENTESI PER DIRE CHE A 50 KM DA MILANO,IN SVIZZERA NON IN ALTRO CONTINENTE,IL BILANCIO FEDERALE SI E' CHIUSO CON UN SEGNO PIU' DI CIRCA 50 MILIARDI FRANCHI, ED E' LA NORMA!!OK ANCHE LORO SVIZZEROTTI NON SONO DEI SANTI MA ALMENO HANNO UNA CLASSE POLITICA CHE NON LI I......CULA A SANGUE!!!
DA NOI QUALUNQUE ARGOMENTO VENGA PRESO IN ESAME C'E' DA PIANGERE!!!
ANZIANI,SCUOLA,ASILI,CASA,STRADE,LAVORO,FISCO,TELEFONIA,TRASPORTI PUBBLICI,ECOLOGIA,AMBIENTE,ECC ECC ECC.
VOLEVO METTERE PANNELLI SOLARI ANNI FA SULLA MIA CASA SUL MIO TETTO DATO CHE SI PARLAVA DI INCENTIVI STATALI DEL 75 X 100 MA I FONDI A DISPOSIZIONE FACEVANO RIDERE E SONO STATO SOMMERSO DALLE SCARTOFFIE PER VALUTARE L'IMPATTO ARCHITETTONICO DELL'OPERA E ALTRE CAGATE.
DATO CHE SONO UN OPERAIACCIO DA 1400 EURO MESE PURTROPPO I SOLDI CHE RECUPERO FACENDO IL CAMERIERE NEI WEEK END O FACENDO ALTRI LAVORI IN NERO(VERGOGNA!!)NON SAREBBERO STATI SUFFICIENTI IN ATTESA DEL FANTOMATICO RIMBORSO STATALE E HO A MALINCUORE DESISTITO E CONTINUO AD ESSERE DEFLORATO DALL'ENEL DAL METANO E CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA!!
SONO ESAUSTO....

Marco Carati 01.11.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Te l'ho già chiesto Beppe.
Aiutami (vale anche per i blogger) a realizzare il database "Stipendi e pensioni d'oro statali", magari con anche le buonuscite d'oro (basta sapere dove sono le informazioni) e pubblichiamolo.
FACCIAMO CONOSCERE I PRIVILEGI AL POPOLO!!
Tutto in bacheca! Pubblichiamo tutte le storture di questa c.zz. di res pubblica su tutti i nostri siti.
Diamoci una mano.

Felice Zampini Commentatore in marcia al V2day 01.11.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

lo sei come tutti perché oltre ai problemi che incontriamo quotidianamente le notizie dal mondo ci caricano di altri problemi. Fortunatamente esistono belle notizie, sia in Italia che all'estero dovrebbe cambiare la nostra visione della vita. Darsi da fare per migliorare nel nostro piccolo e poi aspettare i risultati. Se hai fiducia verranno, altrimenti cadi in depressione e non sei di aiuto a nessuno.

giorgia della seta 01.11.06 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
#################################################

"Sono stato censurato, processato e inibito. Ogni mia idea veniva cassata. Non sono disposto ad apporre la mia firma e prestare la mia faccia a disvalori che non condivido e che tradirebbero la fiducia del mio pubblico. Se questo deve essere il prezzo da pagare sono disposto a pagarlo".

QUESTE SONO LE ACCUSE DI CLAUDIO LIPPI CONTRO LA TRASMISSIONE BUONA DOMENICA...

#################################################
Clicca sul mio nome per saperne di più.

Marcello Anselmi 01.11.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto nel blog l'articolo ESAURIMENTO NERVOSO e volevo riportare una testimonianza.Lo scorso luglio tornando dal lavoro ho beccato una multa
con l'autovelox, facevo i 73 km/h in una strada
statale dove il limite è di 50 km/h, ora io dico non avando avuto una contestazione immediate quanto potssi essere pericoloso a quella velocità alle 2 del pomeriggio, in estate, in un rettilineo di 2 km, quando le strade sono praticamente vuote?.......probabilmente con 40° a 50 km/h mi sarei potuto anche addormentare.
Io dico che le multe fatte con gli autovelox vanno contestate e contestualizzate perchè le strade non a tutte le ore sono pericolose e trafficate allo stesso modo.
Mi sembra che mettere gli autovelox in qesto modo sia inutile e scorretto quindi solo un modo per tirare su i soldi in modo sbrigativo da parte dei comuni.
P.S.ORA VIAGGIO PER STRADA GUARDANDOMI A DESTRA E SINISTRA COME UN SOLDATO IN GUERRA E ALLORA ...MI VIENE L'ESAURIMENTO!!!!!!!!!!.
IO VOGLIO QUINDI CHE MI SI FERMI E CHE UN AGENTE ABBIA IL CORAGGIO DI DIRMI LEI A QUESTA VELOCITA'E IN QUESTO CONTESTO E' PERICOLOSO.


Duilio Fabbrocile 01.11.06 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ti lamenti che tutto non va bene e' perche' hai l'esaurimento nervoso.


AGGIUNGILA ALLA LISTA

Se ti lamenti che tutto non va bene e' perche' non ti sai adattare.
QUESTA E' DEI MIEI GENITORIA

tieni duro!... prima che inizi un po a cambiare ci saranno i momenti peggiori

Alessanro Pasini 01.11.06 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe l'Italia è un popolo di santi....santi pazienti che muoiono senza lamentarsi, santi anziani fruitori di servizi inesistenti,santi automobilisti che viaggiano sulla Salerno-Reggio-Calabria, santi pendolari quale io sono,che pagano l'inefficienza dei manager e dei politici, che non risolvono i problemi e che sono anche superpagati!!!!La domonda sorge spontanea:perchè se io sbaglio pago e loro -i manager- sono superpagati anche quando fanno danni ??????????? Perchè non pagano per i disagi che ci infliggono????????

sergio prezioso 01.11.06 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono solo una donna.
Immonda vergogna, da 25 anni, impiegato comunale. Cerco di svolgere bene il mio lavoro, consapevole di poter alleviare le sofferenze burocratiche di molte persone.
Sai, ogni tanto, qualche legislatore, colpito da un barlume di illuminazione, concepisce leggi atte a semplificare la maledetta burocrazia: parlo della N. 15/68, della N. 241/90, della N. 127/97, del D.P.R. N. 396/00… scusa, non le ricordo tutte, sto andando a braccio.
E qui entra in gioco la buona volontà, e l’umanità degli operatori.
Purtroppo dobbiamo sempre lottare con decisioni politiche. Ho trovato di tutto: sindaci che alla mia affermazione “noi siamo al servizio del cittadino” si sono inalberati, punti nel vivo, come se avessi tolto loro non so quale scettro, favoritismi e clientelismi a quintalate, ignoranza e spocchiosa arroganza di colleghi …Sono stata oggetto di “mobbing” perché scomoda (non bisogna fare le cose bene e in tempo reale) ed ho cambiato sede di lavoro per poter vivere in pace. Non sarà stata una scelta coraggiosa, ma ho una famiglia che dipende unicamente da me!
So che la realtà della P. A. è fatta anche di file interminabili, risposte poco educate e documenti spesso costosi ed inutili, ma ti garantisco che esistono delle persone che fanno il proprio lavoro con passione e buona volontà. Non facile in un Paese che sforna centinaia di leggi nuove ogni anno, cercando di rimediare alle precedenti goffaggini!
So di essere una privilegiata, con uno stipendio al limite della sopravvivenza, ma comunque privilegiata… non farmi sentire in colpa per questo!
Un saluto dal mio piccolo mondo di automobili rigorosamente di quarta mano, ferie passate a pulire, dipingere e stirare, prestiti per poter stare a casa con il mio bimbo neonato per un po’ più di tre mesi, cause di sfratto, case con prezzi improponibili e padri che si danno alla macchia... come ti ho detto, sono solo una donna!

Rossella Braut 01.11.06 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Grillo riposati, perchè se ti scarichi del tutto
chi ti ricarica?

Le pause sono concesse, sopratutto quando si lavora.

Francesca Sanna 01.11.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento

cari miei,la soluzione è andarsene e anche in fretta,il mondo è grande x fortuna,scapperemo noi in africa,ho girato in lungo e in largo la spagna,e non ho visto nulla di simile a qui.

daniele hendreiken 01.11.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, arrendiamoci. Non tassano neanche più i SUV. Ciao a tutti.

Antonio di donato 01.11.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
finalmente lei ha scoperto l'acqua calda........
destra o sinistra e' la stessa cosa: le persone
sono profondamente egoiste, mi meraviglia il volontariato in una italia così provinciale e invidiosa. I fortunati emigrano, quelli meno restano a subire la stupidita', l'invidia degli altri. Si chiede perche'? sono sentimenti dell'animo umano e non fanno niente per combatterli. vede, se una persona preposta al pubblico prima di dare l'informazione sbagliata pensasse che deve fare semplicemente il proprio lavoro: sarebbe tutta un'altra cosa. Posso anche dirle che chi si impegna in questo viene tacciata dai colleghi di viziare le persone e dai superiori, visto che non ti fanno fare carriera, che fai da mamma.....poi ti mandano un premio per il lavoro svolto, non ti pagano gli straordinari e sei responsabile di tutto.mi sembra di essere alice nel paese delle meraviglie. mi e' stato insegnato ad andare avanti in cio' in cui credo e continuo ad andare avanti, visto che le persone non le puoi cambiare, ma loro cambierebbero volentieri te,una pillolina e via .......Sa cosa penso ?che in italia ci siano poche persone intelligenti e la stragrande maggioranza sia soltanto furba............la furbizia prima o poi si paga.....

patrizia parlani 01.11.06 09:25| 
 |
Rispondi al commento

FORSE GIACOMO MONTANA SI LEGGE SOLO LUI.

AlbertoDe Sanctis 01.11.06 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Potrei sentirmi particolarmente contento stasera, dopo tutte le notizie che, i mass media, stanno dando su Napoli.Ma, mi spiego meglio, cosi'evitiamo malintesi.Mi sento, anche particolarmente presuntuosetto, forse,pure se mi rammarico che. quando ero giovincello,finite le scuole medie mi consigliarono di affrontare gli studi tecnici anziche' classici,chissa,' se forse, non sarei potuto diventare, un discreto giornalista onesto vista l'informativa mendace che proviene dai politici nostrani forti anche dell'aiuto di tanti giornalisti mercenari.
Dico questo per una ragione ben precisa e qui vengo al punto:sono anni che scrivo su blogs impegnati,ai giornali,alle redazioni televisive,a certi politici che ritenevo onesti che Napoli si stava avviando a grandi passi verso il baratro.
Mai una risposta,mai!
Ma come, un semplice cittadino, riusciva a cogliere dei segnali allarmanti,ha registrare un escalation inquietante di atti criminali e i nostri politici e i "grandi giornalisti"quasi non se ne accorgevano.Ma stiamo proprio messi bene!
Oggi pero' se ne sono accorti.Ma va!?
Vogliono mandare l'esercito,e' inutile
aumentare le forze dell'ordine,serve poco
mettere le telecamere,le romperanno....
E allora?
A Napoli tolleranza zero non c'e' alternativa.
Ah proposito!Avete visto nei servizi trasmessi dai vari TG tutte quelle dolci fanciulle imparentate con le vittime come si scagliavano contro la polizia? Lo fanno perche'sanno che rimarranno impunite.I ragazzi,i minori uccidono,rapinano,delinquono,perche' sanno che alla fine non pagheranno nulla.
Dobbiamo richiedere a gran voce la testa dei criminali e dei magistrati e gli avvocati collusi con la malavita organizzata.
Forse dobbiamo incominciare a pensare a un patibolo eretto a piazza Mercato dove fu decapitato Corradino di Svevia.
Pensateci,se no, preparatevi al peggio!
In alternativa,pregate il Vesuvio.

Tom Collins 01.11.06 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
sei diventato la più grande P U T T A N A di Internet.
Tutti vengono da te ma di informatica ci capisci poco o niente:
ma quale RESET!
Facendo reset, ovvero riavviando il computer ITALIA, si ritorna agli stessi punti con la solita M E R D A di sempre.
Quindi non reset, caro Grillo.

La formula giusta è:

FORMAT ITALIA:/U

ATTENZIONE: TUTTI I DATI DEL SISTEMA (MARCIO) VERRANNO PERSI!!! CONTINUARE (S/N)?

S

THE END OF TIME SUCK!

Luciano Berti 31.10.06 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Vi lamentate,lamentate, e lamentate ma nessuno ha il coraggio di porre la fatidica domanda che ormai sorge spontanea:C'e' ancora spazio alla speranza che una serena contrapposizione democratica possa cambiare la gestione della cosa pubblica in un paese ormai distrutto da questa classe politica mafiosa?Mah !!!!!!!!

Tom Collins 31.10.06 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Si Beppe, descrivi perfettamente quello che succede e che tutti si vergognano di confessare. Siamo inondati dalla apparenza e a nessuno gliene frega un c... di stare bene più che di farlo vedere. Credo che se riuscissimo almeno a comunicare un pò di più, tanti fastidi di questa società diverrebbero più leggeri: condividere le pene è importante. Invece se ti lamenti "sei uno sfigato" perchè tutti sanno godersi questa bella civiltà: le sue fighe, i suoi lussi...
Siamo troppo imborghesiti! Tutti riusciamo a parlare bene, ma in realtà non accettiamo di essere quello che realmente siamo: POPOLO.
Parlare con semplicità; lasciamo perdere i luoghi comuni, siamo almeno liberi nel esprimere, non lasciamoci imporre le parole da dire.
Io non sò fin dove arriverà questa pazzia e non sò se riusciremo a recuperarci.

Marcos Brambilla 31.10.06 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Si Beppe, descrivi perfettamente quello che succede e che tutti si vergognano di confessare. Siamo inondati dalla apparenza e a nessuno gliene frega un c... di stare bene più che di farlo vedere. Credo che se riuscissimo almeno a comunicare un pò di più, tanti fastidi di questa società diverrebbero più leggeri: condividere le pene è importante. Invece se ti lamenti "sei uno sfigato" perchè tutti sanno godersi questa bella civiltà: le sue fighe, i suoi lussi...
Siamo troppo imborghesiti! Tutti riusciamo a parlare bene, ma in realtà non accettiamo di essere quello che realmente siamo: POPOLO.
Parlare con semplicità; lasciamo perdere i luoghi comuni, siamo almeno liberi nel esprimere, non lasciamoci imporre le parole da dire.
Io non sò fin dove arriverà questa pazzia e non sò se riusciremo a recuperarci.

Yael Brambilla 31.10.06 23:45| 
 |
Rispondi al commento

ma no ..... clicca sotto il mio nome e ti viene duro anche senza viagra .....

e vedi la vita sotto un altro punto di vista...e mandi a quel paese la politica ...ma col pisello dritto

Franco Tranni 31.10.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, caro Beppe,
non sei solo a soffrire, molti altri soffrono per cause ancora piu` drammatiche delle nostre. Ma anche coloro che soffrono piu` di noi, non perdono la speranza, e continuano a lottare.
Fermati un'attimo, respira a lungo, riprendi le redini e torna a lottare. E` la gente come te, che ha la voce possente, che si puo` sentire, basta fermarsi ed ascoltare, e piano piano arriveranno anche coloro che per il momento sono anora ciechi e sordi, affogati nella avarizia e nell' individualismo.
Marco

Marco N. Topo 31.10.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento

un esaurimento nervoso è il minimo...un orizzonte futuro dove tutto perde di valore...una pochezza distratta e sciatta ..una lobotomia collettiva..senza rispetto... umani che hanno perso la dignità di essere...
Eppure credo che ci sia in ognuno di noi il desiderio di non perdere ciò che siamo ancora in grado di riconoscere (ancora per poco) la qualità della bellezza...riuscire a pagare un tributo di rispetto a tutti coloro che ci hanno permesso, con il loro impegno, di guardare alla vita in maniera più ampia.. con occhi onesti e capacità di discernere...per poter almeno rendere minimamente ciò che abbiamo ricevuto e lasciare a coloro che verranno non solo reperti archeologici , ma un eredità nell'essere perchè l'animale uomo non sia spazzato via e dimenticato per sempre.
In fondo, abbiamo ancora tanto da imparare!
Non arrendiamoci...

alessandra carlini 31.10.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Questione di Vita o di morte , io preferirei di morte .
W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H

Ivan Franzetti 31.10.06 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Sto guardando in tv i nostri "dpendenti" che ne sparano di tutti i colori.
Sono sempre loro. Che ne èdella proposta di fare una petizione per mandarli a casa per sempre?...Ma ce la fai ad andare a Ballarò a dirgliene quattro nei denti da parte di tutti noi?
Utilizziamo i loro stessi media per la proposta

Saluti

Francesco Papeo 31.10.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe (caro almeno da parte mia visto che frequentemente sei l'unica persona pubblica che mi rappresenta in questo paese), non posso sapere se leggerai il mio intervento, ma in cuor mio lo spero. Se ti scrivo queste parole è perchè francamente sono stanco di guardarmi allo specchio e compatirmi. Quì la crisi è talmente grande che ovunque guardi trovi qualcosa che andrebbe sistemato. Mi ha sempre rincuorato l'idea che sono le piccole cose che fanno le grandi differenze, ma dopo vent'anni immerso in piccole cose, mi ritrovo a vivere grandi disagi. E la verità è che nessuno ci può fare un bel niente! Più passa il tempo e più mi convinco che le cose si possono cambiare solo dall'interno. Che le riforme fatte a furor di popolo possono anche capitare, ma non possiamo sperare che noi si resti tutta la vita furenti. Credo sia un naturale meccanismo umano di autodifesa, che per non portarci alla depressione, ci consente di "metabolizzare" qualsiasi schifezza, fino a quando alle schifezze non ci siamo abituati. Per una persona come te che spesso e volentieri parla male dei politici, mi rendo conto che pensare di diventarne uno sia qualcosa di assurdo. Ma forse non è tardi. Possiamo ancora cominciare ad assumerci le nostre responsabilità civili, ognuno con i propri mezzi e facendo valere la propria influenza. Dobbiamo cancellare dall'Italia, l'idea che esiste una professione chiamata politica. Dobbiamo cambiare le regole. Far si che il mandato per un'uomo di stato sia una legislatura e che come premio, possa essere rieletto al massimo una sola volta. Che senso ha mi chiedo, avere queste persone al potere che tutti i giorni si alzano per fare quel poco che fanno perche "tanto domani saranno ancora lì". E' evidente che in questo circo nessuno abbia volontà di dimostrare nulla. Ci serve qualcuno che vada al governo e cambi le regole. Non riesco a pensare a persona migliore di te per questo compito.
Spero mi perdonerai se ti faccio carico di tante aspettative
Alessio

Alessio Nanni 31.10.06 22:30| 
 |
Rispondi al commento

si effetivamente sito bello . ma e' Politico o storico ?
w
w
w
.
w
a
r
2
.
c
h

luca bassi 31.10.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

allora anche io sn una grande esaurita!!!!

alessandra massimi 31.10.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

eh creiamolo questo partito......
nei miei precedenti post l'ho detto grillo presidente del consiglio iachetti presidente della repubblica ,albanese ministro dell'economia,la cortellesi ministro della sanita' (almeno e'bella ed intelligente
)luca & paolo ministro di grazia e giustizia bisio ministro degl'esteri,ecc ecc
sono pienamente convinto che un governo cosi rechi a noi cittadini meno danni delle ultime 4 legislature
eppure sarebbe cosi semplice creare un mondo migliore con l'evoluzione che questo animale di nome uomo e'riuscito a creare
p.s. ho 2 figli (le emozioni piu belle che la vita mi ha fornito forse le uniche .facciamo qualcosa per donare loro un mondo migliore)

antonio noris 31.10.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

C'è un sito che vi consiglio a consultare per "APRIRE GLI OCCHI"!, è www.nwo.it (nuovo ordine mondiale) VISITATELO VISITATELO VISITATELO VISITATELO VISITATELO

Berat zeqa 31.10.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, seguo il suo blog da tempo e devo dire che, pur condividendo in linea di massima quasi sempre quanto scrive , a volte, ammetto, l'ho sentita un po' semplicistico e, diciamolo, populista, ma stavolta..touché..mi ha tolto le lettere dalla tastiera...ha fatto breccia..scritto cosa..io non avrei potuto scrivere meglio..cioè che noi stessi che ci lamentiamo i primi garanti dello sfascio di questa penisola, che di paese non oso più parlare.
Aspettiamo sempre la soluzione da qualcuno, che sia s. Gennaro, non me ne vogliano i napoletani, o il governo...ma la risposta l'abbiamo allo specchio..siamo noi.
Noi aborriamo l'ingiustizia e l'arroganza, ma appena abbiamo un qualsivolgia potere, che sia gerarchico, che sia avere l'auto piu' grossa, l'applichiamo, quell'arroganza. Ci lamentiamo del lavoro precario, ma appena ne abbiamo uno sicuro, soprattutto se statale, ne approfittiamo alla nausea, a accampiamo solo diritti e nessun dovere. Siamo pecore con i capi e i potenti, ma lupi con i subordinati e i deboli. Vittime, sulle striscie pedonali, ma boia alla guida dell'auto. Vogliamo la libera concorrnza, ma se ci toccano il nostro orticello scendiamo in piazza. A morte gli evasori, ma al professionista o l'artigiano chiediamoo "quanto mi fa' senza fattura?". I raccomandati? Che schifo. Ma, a proposito, ma non conosci nessuno che..... I mezzi pubblici! Non esistono, DEVO usare l'auto. Poi scendiamo in piazza contro le tramvia metropolitana (Firenze) la cui costruzione causa disagio e sootrae posti macchina! Le pensioni? Uno scandalo, non bastano per vivereti. Si, ma, in 15 anni e 1 giorno, hai avuto la pensione "baby", e te la sta pagando qualcuno che versa i contributi ma la sua non l'avrà mai!!...e ti lamenti?.
Grillo, credimi, è una partita persa..
Non c'è autocritica, non c'è umiltà, qui tutto è dovuto, 2qualcuno" deve pagare, "qualcuno" deve rimediare, "qualcuno" deve metterci una pezza..."..non ci sono embrioni per una rinascita..qui sarà guerra civile!

Lorenzo Biancalana 31.10.06 21:16| 
 |
Rispondi al commento

si effetivamente sito bello . ma e' Politico o storico ?
w
w
w
.
w
a
r
2
.
c
h

vittorio fermi 31.10.06 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Si forse hai ragione, stiamo rapidamente arrivando al capolinea, L'APOCALISSE, i segni sono manifesti, a partire dalle comete, ma il problema e che le comete non portano sfiga, la sfiga non esiste c'e la creiamo noi su misura.
IL PENSIERO CREA, esistono delle ricerche in merito, e visto quello che ci viene propinato dai massmedia credo che sia vero più gente pensa ad una cosa e più questa cosa si può verificare nella realta, il nostro futuro non c'è siamo già morti altro che portare la pensione a 65 anni, perchè, la promessa di vita e tante altre balle, che ci raccontano, guardate attorno a casa vostra, quante persone, muoiono per cancro, vicini, parenti amici.
E NON è un problema di sfiga, e che ci stanno e stiamo AVVELENANDO, ogni giorno, con tutto quello che mangiamo,respiriamo,beviamo, e soppratutto vediamo e sentiamo, solo che l'illusione da stato di NIRVANA, proposta con la pubblicità dei media, fa sembrare miele, anche la mrda.
Usciamo dal NIRVANA, solo quando finiamo in ospedale, solo x un attimo, perchè poi ne subentra un'altro di NIRVANA, quello delle cure medicoospedaliere, e li scatta il business, chi ha i soldi si cura poco spende un sacco di soldi e a volte guarisce, chi ha pochi soldi inizia un calvario di continue cure che non finiranno mai, solo la morte li farà guarire.
DOBBIAMO CAMBIARE IL NOSTRO PENSIERO, il paradiso e già quì, smettiamola di lamentarci di ogni fatica che dobbiamo sostenere, godiamo delle semplici cose che la natura originale di questo mondo ci offre gratuitamente, la nostra paura di morire ci ucciderà prima del tempo, la natura del nostro fisico e fatta per godere e per soffrire è poi morire è inevitabile, quindi godete quando c'è da godere, e soffrite quando c'è da soffrire ovviamente il meno possibile, ma anche il dolore può servire alla formazione della nostra ANIMA, che vivrà in ETERNO nonostante tutto . ciaooooo e divertiteviiiiii !!!! il mondo e bello anzi bellissimo , abbiatene cura e staremo tutti meglio !!!

marco bianchi 31.10.06 21:04| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE GRILLO,
FINALMENTE TI LEGGO UN PO' PIU' EQUILIBRATO.
ABBI DUBBI.
SONO LE INCONTROVERTIBILI CERTEZZE CHE DEVONO, A MIO AVVISO, FAR PAURA.
INSOMMA, MI PIACI E APPARI ASSAI PIU' UTILE AL PROSSIMO QUANDO DUBITI DEL TUO STATO MENTALE, ANZICHE'SOTTO DERIVA POPULISTA INTOSSICATO DAL TRAVAGLIO DIPIETRISTA.
CIO' NONOSTANTE, CREDO SIA MOLTO MEGLIO IL GRAN CASINO ITALIANO RISPETTO A QUELLO DEL GHANA, O DELLA CECENIA, O DELL'IRAK.
NON LO DICO A TE MA A TUTTI NOI PRIVILEGIATI DEL PRIMO MONDO.
ALMENO, PER LORO RISPETTO (I GHANESI ECC., )NON CE LO DOBBIAMO MAI DIMENTICARE.
BUONE RIFLESSIONI.
GIOVANNI GORI GROSSETO

Giovanni Gori 31.10.06 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo
Le battaglie che tu combatti sembrano una guerra tra un medico e mille patologie, che si rigenerano continuamente grazie ad un motore immobile invisibile, tu ne puoi vincere tante, puoi svelarne tantissime, ma le multinazionali,i politici, gli uomini d'affari ecc. non cedono um metro di terreno, e la gente pur seguendoti non smette di comperare, guardare la tv, subire, soffrire, e quindi alimentare i ''potenti''. Perchè ? ci sono tante ''frasi fatte'' che potrebbero rispondere a questa domanda, ti chiedo di non prenderle (solo per oggi) in considerazione e di seguirmi nella mia risposta:
la gente e la società tutta hanno e adorano un unico Dio ,L'archetipo dell'Eroe, che da 2000 anni circa imperversa a tutti i livelli,unica immagine adorata,il Dio Unico, il Pensiero Unico, la civiltà Unica superiore,il mito americano,il super Uomo,il super Io, il Super Eroe,io,io,io,io,io,io, e poi mille volte Io... tutto ciò prevale dentro di noi, anche in quelle persone che razionalmente combattono tutto ciò,perchè a livello inconscio,irrazionale comanda solo il nostro super ego..tutte le espressioni della nostra società sono incentrate su questo discorso, la scuola, la religione, la famiglia, l'economia,il lavoro,la cultura in generale...
L'unico modo per uscirne è che la gente diventi consapevole dei meccanismi personali che alimentano tutto quanto sopra descritto, e gli strumenti possono essere le discipline olistiche orientali e occidentali, che riportano le persone a valori profondi e antichi, la cui perdita a permesso e alimentato lo sfacelo.. è difficile spiegare con poche parole, soprattutto per iscritto.. ma ci sono molti centri e comunità di luce che stanno risvegliando ,ad un livello molto più profondo della semplice controinformazione,le persone che vi si rivolgono per curiosità o per bisogno di crescita personale, non sto parlando di culti o religioni

Gilberto Barcella 31.10.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Eh sì...come ti capisco...pazienza sotto zero ormai...Uffa che RABBIA!tanto x aggiungere carne a questo immenso falò di m...a che è diventato l'Italia:l'Ist. Auton.CasePopol. di Bari ha finalmente fatto partire i lavori di ristrutturazione con circa una decina d'anni di ritardo sul previsto(!)e ovviamente, non pagando gli affittuari,se la prendono davvero comoda!!Tralascio tutti i deprimenti particolari e vado al nocciolo, in poche parole, è da MAGGIO che vivo in un cantiere aperto!E domani fa un mese che sono senza cucina, nella quale hanno scoperto il soffitto pericolante("è un miracolo che sia ancora integro"mi dicono gli esperti)ma nella sostanza questo non conta perché, data la situazione di...emergenza, ci vogliono più firme per autorizzare il ripristino del soffitto e così io aspetto, paziente, immersa nella polvere, costretta a elemosinare inviti a pranzo o a svenarmi nei ristoranti,rassegnata a vivere tra il corridoio e un pezzetto di camera da letto, con il resto della casa che è un deposito pieno zeppo di vestiti, mobili, libri, oggetti vari ammassati e irragiungibili e ogni mattina mi sveglio alle 6,30 sperando e...pregando di sentire il campanello perchè vuol dire che allora lavoreranno da me!(quando non vengono solo per recuperare un attrezzo lasciato il giorno prima)e chissà...forse per Natale riuscirò a riavere la mia casa... ma che volete farci, noi non paghiamo questa ristrutturazione e quindi cosa vogliamo,davvero avere tutto e subito?!!Che pretese!In Italia, si sa, chi non ha soldi è COLPEVOLE e ingombrante. Quindi stiamo zitti, e magari dovremmo anche ringraziarli per quello che stanno facendo!
Sono sull'orlo dell'esaurimento....

Viola Contini 31.10.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, ti assicuro non hai un esaurimento, ma, non hai compreso forse che i politici ci stanno facendo mobbing, penso che è ora di andar via, l'italia sarà già tata venduta, non se ne può più di niente. Alla AUSL dove io lavoro hanno rottamato tre diriggenti a suon di soldoni,centinaia di euro, peraltro uno dei tre, non avrebbe dovuto mai superare il concorso da dirigente, perchè ha dichiarto il falso, però è un sindacalista della C.G.L.......; è apparso un articolo su un giornale locale, se ne fanno un baffo. Si parla già di sostituire i rottamati che non hanno nemmeno compiuto 60 anni. Possiamo consultarci per andare magari in gruppo in un altro stato, cosa ne pensi?

pia clemente 31.10.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento

incredibile , sono pazzo oppure questi sono fusi oppure mitici decidete voi . io non mi esprimo ....Fusi Fusi Fusi
W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H

Peppe risi 31.10.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

E' ARRIVATO IL MOMENTO DI PASSARE DALLE IDEE AI PROGETTI CONCRETI. E' ARRIVATO IL TEMPO DI ENTRARE IN POLITICA. FORMA UN PARTITO!, UTILIZZA GLI STRUMENTI A DISPOSIZIONE DI QUESTO SISTEMA PER CAMBIARLO DAVVERO! BISOGNA ELIMINARE TUTTA LA CLASSE POLITICA OBSOLETA ED INEFFICIENTE, SE VOGLIAMO IL PROGRESSO.
CHIEDI IL CONSENSO POPOLARE E, STA DI CERTO CHE LO AVRAI!!!!!!!!

Berat Zeqa 31.10.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Per cambiare le cose potrebbe servire una lista con dei candidati? Certo al nostro candidato servirebbe una protezione particolare!

Umberto De Angelis 31.10.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

signor Grillo, Lei dice che e' ora di svegliarsi, che la Sua tolleranza e' zero. Io sono d'accordo con le Sueide ma, dico, se non riesce Lei a farsi entire, cone crede che possiamo farcela noi?Sono pero' dell'avviso che, comunque, e' necessario farsi avanti. Oggi, visto che in Provincia di Udine siamo all'emrgnza rifiuti ( raccolta differenziata), visto il silenzio-indiferenza delle amministrazioni locali, ho denunciato la cosa al Prefetto, per richiedere il suo intervento.Vedremo il seguito.

Romanin Gerardo 31.10.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento

MI SONO PROPIO STUFATO DI SENTIRE QUESTA GENTE DI GOVERNO CHE DICE DI FARE QUALCOSA PER NOI SVEGLIAMOCI!!!!!!!!!!!!
BISOGNA RIBELLARCI IO FACCIO PARTE DI QUEI AUTISTI CHE HANNO DETTO BASTA ALLE PRESE IN GIRO DEL GOVERNO CHE OGNI ANNO DIMENTICANO DI FIRMARE CONTRATTI DI SETTORE MA DICENDO QUESTO NON VOGLIO SEMBRARE DI PARTE E SOLO PER FAR CAPIRE CHE LUNIONE SIAMO NOI E NON LORO BASTA UNIRSIE FORSE QUALCOSA SI POTRA' OTTENERE LASCIAMO DA PARTE IL NOSTRO INDIVIDUALISMO E EGOISMO E BATTIAMOCI PERCHE ALLA FINE IL GUADAGNO L'AVREMMO TUTTI


NICO MILANO

amto nicola 31.10.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

esaurimento nervoso? mi sveglio la mattina pensando che si, dai, oggi è un giorno nuovo, qualcosa cambierà in positivo. vado a lavoro, col mio bel contrattino a progetto, questo si è stata una mia scelta, non volevo lasciare la sardegna e quindi accontentiamoci di quello che passa il convento (e meno male che lo ha passato). leggo il giornale, la sardegna che sprofonda nel caos totale della disoccupazione, della rabbia, dei nuovi sequestri, della povertà incalzante, mi sembra quasi di vederla la mia isola sprofondare sotto il peso del piede di un gigante. guardo i tg nazionali e di noi che si dice? NIENTE. Una crisi regionale abnorme e noi siamo NIENTE. RIDATECI ALLA SPAGNA!!!!!!!

manu espa 31.10.06 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Cambieranno le cose solo quando cambieremo noi stessi e non ci limiteremo ad interessarci solo a quello che ci fa comodo. Posso dire una cosa? Sono stufa della superficialità e dell'indifferenza che, secondo me, caratterizzano il popolo italiano.Se qualcosa non va ci lamentiamo ma poi non facciamo niente x cambiarla perchè non vogliamo avere problemi. Scusate ma...non sono troppo fiera di essere italiana

Nora Pievani 31.10.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

vogliamo Beppe in politica!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

berat zeqa 31.10.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Fu fatta l'Italia nel 1860, e gli italiani? Boh! Ci meritiamo la frantumazione in 46 o 47 staterelli. Per quanto mi riguarda essendo della provincia di Frosinone, mi starebbe benissimo lo Stato Pontificio! W Gioberti!

LUIGI BULLI 31.10.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

ciao,2me l'impotenza di per "sè", è frustrante;x giunta confusa da 1 sorta di follia x convenienza, negando l'evidenza dei danni e della beffa indelebili, causati da questo sistema di potere politico,sociale,culturale e spirituale.Senza retorica.

domenico valerio 31.10.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Io mi sono rotto i co....ni di questi st.onzi che sono al governo ,sono tutti uguali , sono tutte persone che non mi rappresentano, ignoranti,approfittatori e maschini , ho deciso che essendo governati da una banda di mascalzoni la cosa migliore è battersene le ba..e e pensare a se stessi e a cercare di sopravvivere al meglio.
Non è vigliaccheria ma sopravvivenza.

mar leo 31.10.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Si dice che la Legge non ammette ignoranza. Ma uno Stato moderno e che usa la tecnologia attuale, perché non mette online gratis TUTTE LE GAZZETTE UFFICIALI in formato per esempio PDF (ACROBAT), contenenti le Leggi ancora in vigore, così che un CITTADINO possa scaricarsele? D'altronde pagando le tasse, con un infimo contributo in Bilancio si puo' gestire questo servizio! Non parliamo della Regione Lazio e del suo Bollettino Ufficiale. Perché non è fruibile online il Bollettino dal 1970, ma solo dall'anno 2000? Paghiamo fior di tasse regionali, e che ci vuole per ottenere ciò? I rivenditori convenzionati vendono a peso d'oro le fotocopie o i lavori scansionati dei Bollettini esauriti, alla faccia dell'accesso alle Leggi, o delibere e Leggi Regionali. Che paese di cialtroni.

Pio Frusinati 31.10.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Beati quelli che vedono nel Berlusconi il Grande Mostro ,perche ora sono felici

dannati quelli che hanno capito che purtroppo l'italia e' fatta di menzogne dosate x bene nei momenti opportuni da tutte le parti politiche e non cabiera'mai ne con Berlusca,Prodi e chi che sia e che percio' non saranno mai felici

cito la canzone di Neffa
"e' maglio una delusione vera di una gioia finta"

francesco uscidda Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Servizi...
che servizi sono se per servirmene devo servirgli su un piatto d'argento (tra poco) i pochi spiccioli che mi rimangono della misera pensione, che non ricordo ormai più quando sia aumentata.
Invece le bollette, quelle sì che sono aumentate, tanto che quelle vecchie e quelle nuove hanno più o meno gli stessi importi cambia solo il sombolo grafico che idividua in che valuta "deve" essere corrisposto l'addebito.
Un tempo le finanziarie servivavo per dare sviluppo al paese, e allora, si costruivamo ponti strade centrali elettriche e tralicci, poi ancora si ammodernavano le centrali della TIMO perchè il paese doveva modernizzarsi per il progresso.
Tutte spese sostenute con gli aumenti delle nostre bollette, ma per creare un paese moderno pieno di sviluppo e fabbriche e posti di lavoro per un futuro migliore per i nostri figli era tutto giusto, o quasi.
Poi habbiamo accumulato i debiti,( eppure io la spesa l'ho sempre pagata ), e per sanare i debiti abbiamo svenduto tutto ai privati, i quali dicevano che compravano e ci mettevano del suo per favorire lo sviluppo e l'occupazione, ma i nostri figli trovano lavoro precario e sono in mano ai nuovi caporali, travestiti da agenzie (della serie o sei con noi o non lavori).
Ma di tutto questo quanto mi è rimasto di servizi, se guardo il portafoglio non trovo nemmeno un foglietto su cui scrivere la risposta.
Grazie 1000!
... ecco le uniche 1000 che ancora riesco a scrivere...
Ciao Beppe

dr.Bauli 31.10.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Cari Italiani,
come facciamo a resettare, ad azzerare tutto, a ricominciare da capo?
Abbiamo forse bisogno di una Rivoluzione simile a quella francese?
Il Parlamento è pieno di figure che hanno avuto affari "sporchi" e quindi anche relazioni personali con persone ancor più di malaffari.
Una cosa del genere non è ammissibile!
Mi chiedo quando questo governo si decida ad affrontare questo problema, come mi chiedo quando cavolo vi sveglia per fare una legge contro il CONFLITTO D'INTERESSI (si facciano sentire Bertinotti e il mitico Di Pietro)!
Forse così si riesce anche levarcisi dai c......i lo psiconano!

Lucio Emilio Visca 31.10.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

siamo molli,ci comprano con poco i nostri dipendenti
blocco ad oltranza di tutte le attivita produttive,tutti a casa x un mese con le nostre famiglie
Beppe organizza una cosa del genere ed io ci saro'...e penso molti altri...ma dovrebbero essere d'accordo anche le piccole e medie imprese dove noi lavoriamo...saracinesche chiuse,supermercati vuoti...questi sono i sacrifici che tutti dobbiamo essere disposti a fare...non continuare a sopportare disservizi,tasse e balle su tutto..siamo governati da 50 anni x lo piu' da incompetenti pilotati da mafia ,camorra e 'ndrangheta...
ci vuole piu' di una manifestazione...le nostre mani si devono fermare x che' sono loro che mandano avanti la baracca

francesco uscidda Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Esimio Beppe

scusami se cito il filosofo Hobbes, padre o forse nonno del diritto moderno, soprattutto di quello Costituzionale.
Scusami, ma ho fatto il classico e la citazione mi viene spontanea.
Il filosofo in questione diceva, pressapoco, che l'uomo ha bisogno delle leggi, di esserne assoggettato, altrimenti ritornerebbe allo stato di natura mettendosi in conflittualità costante con il suo simile con tutte le conseguenze del caso.
L'Italia, per fortuna, è uno Stato di diritto, il cui problema è la mancata applicazione delle leggi che sono considerate tra le migliori al mondo.
Ti ricordo, che tutto sommato, possiamo considerarci anche fortunati se pensiamo ai paesi dell'Est Europa, a quelli del Sud America, o peggio ancora alle Nazioni del Sud Est asiatico.
Io ho avuto la fortuna di viaggiare parecchio e ti assicuro, che noi italiani, nonostante la mafia, la camorra e quant'altro siamo invidiati da tutti.
Certo quello che tu dici risponde a verità, in effetti in Italia funziona ben poco e la burokrazia ha ormai preso il sopravvento su tutti noi.
Però, almeno dalle mie parti (Agrigento), molti viaggiano in Mercedes o in SUV e quasi tutti posseggono la casa al mare.
E' davvero il caso di drammatizzare?

Joshua

Giosuè Di Stefano 31.10.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE,PENSAVO CHE QUESTE COSE ACCADESSERO SOLO A ME,MA SE LO SENTO DIRE ANCHE DA TE ALLORA E' VERO CHE TUTTI E MAGARI ANCHE NOI,SI LAVORA COL CU.O,COSA BISOGNA FARE? HAI QUALCHE IDEA CONCRETA,CONOSCI DELLE PERSONE IN GRADO DI FAR CAMBIARE QUESTO IMBARBARIMENTO,SE SI, DATTI DA FARE,SAREMO IN TANTI AD APPOGGIARTI,MAGARI I NOSTRI FIGLI POTRANNO TORNARE AD AVERE UNO STATO DEGNO DI RISPETTO...AGISCI..NON FARE SOLO CRITICHE,PERCHE' A QUESTE GIA' CI PENSIAMO TUTTI NOI.CIAO!

adriano salvati 31.10.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento

E' arrivato il momento di organizzarci..
basta scrivere e lamentarsi: trasformiamo questa rabbia in azione. Contiamoci, organizziamoci.
Se ci arrendiamo hanno vinto loro, chi si tira in ballo? io ci sono. Beppe è il canale, per il resto dobbiamo agire, agire, agire. Io ci credo. Un abbraccio a tutti.

Andrea Napolitano 31.10.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, da anni penso
- che i politici devono restare una sola legislatura, senza poi prendere la pensione perchè aver servito la patria deve essere per loro il solo ed unico premio,
- che la cosa più importante è che venga insegnata ai bambini l'Educazione in ogni sua forma e sottospecie(quella civica per es. a scuola non si insegna ma bisogna comprare il libro), forse ci sarebbero meno ladri o perlomeno sarebbero educati,
- che finchè ci sarà la mafia l'Italia non andrà da nessuna parte e , peggio, sprofonderà. Vogliamo ritirare i nostri eserciti quà e là per il mondo e combattere la mafia come fosse una guerra, perchè purtroppo di questo si tratta, la guerra dobbiamo farla a casa nostra e invece andiamo a buttare i miei soldi in Afganistan!
- che è per me impossibile pagare il 23% di tasse guadagnando 9.700 euri ed essendo sola!
- che le riforme vanno fatte consultando anche la "casalinga di Voghera" che quanto a salti mortali per risparmiare se ne intende più di chiunque altro!
L'esaurimento ce l'ho anch'io perchè da un po' vedo in fondo al viale una tempesta che avanza e noi siamo in pedrillas! Ciao

ornella pesenti 31.10.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma per caso vivi a Napoli? ... No, non hai parlato di immondizia e di morti ammazzati.

Roberto da Napoli

Roberto Regina Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Al caro amico Marco Rossi che elenca con diligenza tutti i lasciti del fascimo (non include le morti e le distruzioni causate - pazienza), replico con una frase di Beniamino Franklin: "L'uomo disposto a barattare la sua liberta' per la sicurezza non merita ne' l'una e ne' l'altra".

Vincent Schwager 31.10.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
non preoccuparti non sei l'unico a sclerare; non c'è alcun dubbio che questo è un paese di m...a ma la cosa è oramai consolidata da anni, siamo solo in una fase in cui il puzzo si fa più insopportabile del solito.
La crisi riguarda in generale, a mio modesto parere, il modello di democrazia occidentale che, come dire, è andata fuori giri !!!! ha sballato, è tracimata in qualcosa che non è più democrazia, lo stato civile è degradato e ha lasciato spazio ad una sorta di demarchia dove non esistono più governanti e governati, controllori e controllati ma governanti che pretendono di governarci senza autogovernarsi e governati che non volgiono essere controllati ma non hanno la forza di autocontrollarsi e rispettare per lo meno le regole dello stato civile.
L'Italia era già una democrazia incompiuta, viziata, marcia e in quanto tale soffre di più di altri paesi che versano comunque in grave crisi di valori democratici (francia, usa, gb etct etc). E' la storia che se non sbaglio si ripete; in periodo di vacche grasse noi ne godiamo meno degli altri, in periodi di vacche magre noi subiamo più degli altri.
Io però, se umilmente mi posso permettere, avrei una ricetta cge potrebbe darci una mano ad uscire dall'impasse nel quale ci troviamo; sono pochi punti da seguire in rigoroso ordine cronologico:
1) mettere il catetere a Vladimir Luxuria;
2) costruire un Tribunale nel parco della villa di Macherio (o a villa Certosa, ma così tutti i giudici chiederebbero il trasferimento);
3) spostare tutti gli uomini addetti alle scorte dei politici alla scorta della Santanche (gli altri non richiano un c...o lei si e va protetta)
4) annullare il precedente matrimonio di Casini così potrà finalmente smettere di vivere nel peccato e predicare come un monsignore
5) creare una nuova regione a statuto speciale (possibilmente con il massimo dell'autonomia possibile) la Ceppalonide per la signora Mastella
Fine dei caratteri disponibili; magari proseguirò un'altra volta

mario drugo 31.10.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ma non era meglio essere tutti bimbini di 12 anni? almeno non hai nessuna preoccupazione di nulla!
basta! sempre al governo tocca fare il bimbo senza un c.. da temere ora tocca a me uffa!
gneee.. gneee... voglio fare io ecco..

Simone Faralli Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Anche se siamo in in mare di me..da, io continuo a nuotare con stile.

Melas Antonella Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento

@ Silvio Mecucci 31.10.06 16:35

quoto in pieno, peccato che molti di coloro che postano continuano a chiedere a Grillo di muoversi,candidarsi,fare questo o quello: per me lui fà anche troppo, ci tiene svegli, eppure anche nei meetup si fatica ad agire,accordarsi,organizzarsi,fidarsi (ciò non toglie che siano meglio di niente) dunque non ti stupire se al verbo non segue l'azione , molti sono in attesa del "messia" che faccia al loro posto (e che Dio la mandi buona),vedi Prodi.
Il bello e che proposte ed idee non mancano,semmai mancano le p...

masola diego 31.10.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento

O gPERE DEL FASCISMO:
1923 Assicurazione invalidità e vecchiaia -

1923 Assicurazione contro la disoccupazione

1923Assistenza ospedaliera ai poveri

1923 Tutela del lavoro di donne e fanciulli

1923 Riforma della Scuola (Riforma "Gentile")

1925 Opera Nazionale Maternità e Infanzia (OMNI)

1927 Assistenza illegittimi e abbandonati o esposti.

1928 Assicurazione obbligatoria contro la TBC

1928 Esenzione tributaria per le famiglie numerose

1928 Assicurazione obbligatoria malattie professionali.

1929 Opera Nazionale Orfani di guerra

1933 Istituto Nazionale Infortuni sul lavoro (INAIL)

1935 Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS)

1937 Settimana lavorativa di 40 ore (prima di 48 e oltre)

1937 Ente Comunale di Assistenza (ECA)

1937 Assegni familiari

1937 Casse rurali ed Artigiane

1943 Istituto Naz. Ass. malattia ai lavoratori (INAM)

1944 Socializzazione delle Imprese.

Dal 1933 al 1939 grandi bonifiche aree paludose Pontine, Emilia, Sardegna, Bassa Padana, Coltano, Maremma Toscana, Sele, appoderamento del latifondo siciliano e fondazione delle città di Littoria (oggi Latina), Sabaudia, Aprilia, Pomezia, Guidonia, Carbonia, Fertilia, Segezia, Alberese, Mussolina (oggi Alborea), Tirrenia, Tor Viscosa, Arsia e Pozzo Littorio e di 64 borghi rurali.

Acquedotti Pugliese, del Monferrato, del Perugino, del Nìsseno e dei Velletrano.

Parchi nazionali del Gran Paradiso, dello Stelvio, dell'Abruzzo e dei Circeo.

Istituto Nazionale Case popolari.

Istituto Nazionale Case impiegati Statali (INCIS). Opera Nazionale Dopolavoro.

Colonie marine e montane per i fanciulli.

Centrali idroelettriche ed elettrificazione linee Ferroviarie.

Tutto quanto sopra fu realizzato dal Fascismo per gli italiani, grazie alla ferma volontà di Benito Mussolini, in meno di vent'anni di potere, dei quali sei di guerra e due (1929 e 1930) della più spaventosa crisi economica mondiale,'senzali aiuti di nessuna NAZI

MIRCO ROSSI 31.10.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

un pò di autostima è una necessità. Come lasi ottiene?

alessandro di gresy 31.10.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa volete sperare:
UNA PARLAMENTARE DI FI (PENSO OLTRE 13000 EURO MENS)NON SA COSA E' LA CONSOB,
LO SAPRA' COSA E' il parlamento e cosa deve fARE LI DENTRO?

gio bandenere 31.10.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
se lei ha l'esaurimento nervoso allora ce l'ho anch'io e per le stesse ragioni ed anche di più.
Purtroppo mi sento impotente, non riesco a capire se siamo in tanti a pensarla in questo modo oppure siamo capaci soltanto di lamentarci ma poi anche noi ci comportiamo in modo incivile.
Delle volte sono convinta che siamo in tanti e possiamo farcela a cambiare rotta, altre volte penso che l'unica cosa da fare sarebbe andarsene da questo paese. Sono confusa non riesco a capire, ma perchè in molti ci accorgiamo di tutto quello che non va ma non riusciamo a far nulla per cambiare le cose, eh si perchè alcune cose dipendono anche da noi e non solo da chi ci governa. Non vogliamo impegnarci? Non ce ne frega niente? Aspettiamo che incominci qualcun altro? Non lo so, però stiamo andando alla deriva e ci siamo quasi persi e io non so che fare.

saluti a tutti,
Tiziana

Tiziana La Guardia 31.10.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Non se ne esce così.. Il singolo è del tutto impotente.
Io ho fatto un esposto al vice capo di gabinetto del ministro dei trasporti, con il quale ho parlato personalmente, riguardo il modo con cui in Italia si fanno gli esami per i piloti d'aeroplano. Sapete cosa ho ottenuto ? Una commisione ed una indagine ministeriale, con una relazione che mi hanno mandato, zeppa di omissis.
In seguito non mi hanno denunciato per calunnie, nonostante il mio memoriale contenesse delle accuse umilianti ed infamanti, solo perchè era firmata da altre 8 persone, e se la cosa fosse andata più a fondo sarebbe venuto fuori di tutto.
Quello che ci ho guadagnato è che se ora vado all'ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) nessuno mi rompe più i maroni, e prima di dirmi qualcosa si documentano in maniera corretta e rapida. Ma la cosa mi è costata 3000 euro di legali.
Bisogna associarsi e collaborare in modo fattivo.
Anche a rischio di derive populiste o fasciste, come scriveva qualcuno. Oppure non ne usciamo più.

Silvio Mecucci 31.10.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Eh già, caro Beppe; questa società arrivista, clientelare e menefreghista non può non portare l'individuo all'esaurimento nervoso!

Ma come ribaltare questo atteggiamento sociale nocivo per gli altri? Andandosi a rifugiare in uno di quei paesi che la nostra società ha ridotto sul lastrico?
Oppure dandosi alla lotta armata?
Oppure applicando una costante onesta alle proprie gesta (cosa che ai giorni nostri, diciamolo francamente, consente solo di farci etichettare come polli)?
SE LA RISPOSTA NON E' POSITIVA ALLE TRE OPZIONI PRECEDENTI, NON RESTA CHE ADATTARCI A QUESTO FAR WEST CAMUFFATO DA SOCIETA', FINCHE' L'INCALZANTE ESAURIMENTO NERVOSO CE LO CONSENTIRA'.

SAPPI, CARO BEPPE, CHE SE UN INDIVIDUO CON UNA GRINTA INVIDIABILE COME LA TUA RISCHIA IL TRACOLLO, MOLTI DI NOI SON GIA' BELLI CHE MORTI!
SI', SIAMO MORTI! Assassinati...:
... dai più ricchi,
... dai più forti,
... dai più belli,
... dai più ammanicati,
... dai più tecnologicizzati,
... dai più furbi a sfruttare le leggi,
... dai più ipocriti,
... dai più bigotti,
... dai più demotivati.

Io sono un individuo contrario alla violenza, ma non nego che, nostro malgrado, ci troviamo all'interno di una lotta. Una lotta in cui vengono sconfitti coloro che sono rimasti confusi, indecisi, arretrati, troppo deboli per urlare le proprie sofferenze.
Una lotta vinta già in partenza da coloro che conoscono l'amico o il cavillo giusto. Di solito costoro vivono intorno alle alte sfere del commercio e della politica. L'unica preoccupazione che hanno costoro, invece, è azzeccare il giusto look per uscire di sera con la bonazza del momento.

Beppe, io non sono il custode della verità, ne so meno di quante ne sai tu e sono già desolato a sufficenza! Conosco bene il costante aumento di insensibilità (e dei prezzi) del circondario.

Allora perchè ti scrivo? Nonostante io rimanga solo una goccia dell'oceano multimediale, ritenevo giusto ribadire che POTREMO PUR ESSERE ESAURITI, MA AVREMO RAGIONE!

Guido Martini 31.10.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

porca miseria il melenso anglofono che rompe i zebedei a Viviana ciao melenso

lanata achille 31.10.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Non si riesce a trovare il bandolo della matassa. Durante la trasmissione REPORT di domenica 27 sono dovuto uscire sul terrazzo a prendere una boccata d'aria tre volte perchè avevo paura di un'attacco di CLAUSTROFOBIA FULMINANTE se fossi rimasto a guardare lo scempio di cui siamo oggetto, vittime e in buona misura responsabili se non addirittura...complici.
Occorre però fare attenzione, in che misura siamo responsabili del fatto che in parlamento siedono condannati in via definitiva se non abbiamo come elettori avuto la possibilità di indicare i candidati devolvendo questa possibilità completamente alle segreterie di partito...il sistema a questo punto di cancrena non può che essere amputato o tutto il corpo ne morirà.
E la nostra morte (della società e della nazione italiana) passa per i rigassificatori, per la combustione degli olii pesanti residui delle raffinazione del petrolio, paghiamo per soluzioni ecologiche alla diossina,..pazzesco.
Licenziamo Rubbia perchè sostiene che il CNR è un carrozzone capace per lo più di pagare stipendi e subito lo prendono in Spagna per affidargli ad occhi chiusi le soluzioni strategiche energetiche del futuro...ma cosa possiamo fare per invertire tutto questo se nessun soggetto politico all'interno di questa FALSA DEMOCRAZIA è complice e responsabile di questa situazione, sarebbe come chiedere alla MAFIA DI FARE I LAVORI DELLA SALERNO REGGIO CALABRIA.
Qui le soluzioni sono due: emigrare o soffrire. Molti si stanno rompendo i cog...ni della seconda opzione. La prima però, misura i successi di questo sistema, come nel caso di Rubbia.
Altro che crisi di nervi qui o SI FA L'ITALIA O SI MUORE.

Leonardo Bertini

leonardo bertini 31.10.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, hai dimenticato : vai in banca e ti trattano come un cretino, ma i primi sono loro a vendere promesse e fumo costosissimo. in posta, in comune, devi rifare casa??? apriti o cielo!!. Stai malissimo ed al Pronto Soccorso ti fanno attendere 4/5 ore per mettere tre punti, ma prima passa dal C.U.P. Chiedi al commercialista delucidazioni...paghi, prima lui, poi lo Stato e loro vanno in ferie e tu paghi le ferie a a loro...In azienda possiedo "LA CURA" (dicesi mazza da baseball per rompipalle, controlli vari...CHIARO????)

RAFFAELE BARBIANI 31.10.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Per me la soluzione per uscire da questo inferno è soltanto una: andare via dall'Italia. Ormai non ha più senso stare qui a soffrire per tutto quello che tu hai già fatto notare. Ci sto pensando da tanto tempo e ti confesso che dei miei 4 figli, già due risiedono e lavorano all'estero (sanno parlare 5 lingue ciascuno), mentre il terzo li seguirà tra breve. Appena il quarto finirà le superiori, ce ne andremo tutti, ecco quello che farò io!( e senza nessun rimpianto...)

Carla Ammirati 31.10.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Spett le Grillo
la seguo sul suo blog da tempo, e pur condividend sempre in linea di principio le sue affermazioni, a volte l'ho trovata un po' semplicistico e sbrigativo nelle sue visioni e affermazioni, e forse un po' populista, ma oggi, leggendo questo commento, devo dire, l'ho riconosciuto come mio, come se lo avessi scritto personalmente. Ha detto tutte cose giustissime, e una piu' delle altre: che noi non siamo mai i colpevoli, i corrotti, i raccomandati, gli indisciplinati, i superficiali, i prepiotenti....sono sempre "gli altri", cosi' come la colpa di tutto, dalla delinquenza, alla scarsa produttività, alla sporcizia delle nostre città, all'arretratezza dei nostri servizi...non è mai nostra..è sempre di un governo..o di un'amministrazione pubblica, o di una classe dirigente, se non di un presidente del consiglio. Ma non ci siamo resi conto che tutti i nostri governi sono sempre stati il nostro fedelissimo spcchio? Litigiosi, arroganti, voltagabbana, sbruffoni, interessati alla posizione e non al programma...perché noi cosa siamo? Ci lamentiamo quando siamo precari, mama una volta che abbiamo un posto garantito, magari nello stato, accampiamo solo diritti e nessun dovere. Ci lamentiamo dell'evasione fiscale, ma siamo i primi a chiedere all'artigiano o al professionista quanto mi fai senza fattura?". Ci lamentiamo della piccola corruzone di certi pubblici ufficiali che ci dovrebbero controllare, ma siamo i primi a cercare la loro compiacenza offrendogli se possiamo beni o servizi gratis. Siamo offesi dal degrado delle nostra città, ma scarichiamo a terra i posacenere delle nostra auto e facciamo cacare i nostri cani sul marciapiede. Siamo vittime sacrificali sulle striscie pedonali, ma siamo boia implacabili quando al volante. Siamo stufi di morti sulle strade, ma facciamo ricorso se ci contestano un'infrazione. Siamo pecore con il capo, ma arroganti col collaboratore. Vogliamo la libera concorrenza, ma guai se toccano il nostro orticello.
...segue....

lorenzo biancalana 31.10.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

To Mrs (FOOLHARDY) VIVIANA VIVARELLI with love (and SYMPATHY for her endless IGNORANCE)...


E se l'evasione fiscale sotto il governo Berlusconi è tanto aumentata, di chi è la colpa' se non del governo Berlusconi che ha incentivato l'evasione in ogni modo possibile, anche con l'apologia diretta alla tv di questo reato?


La lezione te l'ho ripetuta due volte
Se ancora non la capisci, sei bocciato!

viviana vivarelli 31.10.06 14:30

L'evasione FISCALE c'è sempre stata e NON è aumentata con il GOVERNO BERLUSCONI, anzi il max picco di evasione c'è stato nella seconda metà degli anni 90 quando al Governo c'era la Sinistra del condannato in via definitiva On Vincesco Visco(GUARDATI i dati statistici di riviste e siti di FINANZA e ECONOMIA invece di sparare cazzat.).

E infatti i CONDONI del Governo Berlusconi hanno fruttato migliaia di miliardi di vecchie lire (soldi che altrim non sarebbero stati recuperati) proprio perché si riferivano a gente che aveva evaso il fisco alla fine degli anni 90, megaFESSA che non sei altro!!

Le lezioni (e UMILIAZIONI) te l'ho ripetute più volte in passato...Se ancora non le capisci, sei bocciata senza appello...

IO SOFFRIRO' PURE DI STROLL MEDIOEVALE, ma TU SOFFRI DI SCHIZZOFRENIA BIPOLARE CON INCLINAZIONE AL MASOCHISMO SADOMASO...vista la frequenza con cui ti piace essere UMILIATA dal sottoscritto (vuoi che invii ai qui presenti tutte le passate HUMILIATION che ti ho inferto, kompagna BELLACIAO????)...ma evidentemente a te piace così...GRAZIE DI ESISTERE, Mrs VIVIANA VIVARELLI!!

Ciao Bellaciao, Ciao Bellaciao

Mr Joe Vestri, ASSOCIATE PROFESSOR of ECONOMIC POLICY at HARWARD UNIVERSITY (CUBA) and never-ending Mrs VIVARELLI's (and all foolish Marxists' nuts like her..)pain in the neck!!

Giovanni Vestri 31.10.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Ragazzi, avete saputo del nuovo video shock delle Iene?

Questa volta, però, sotto le grinfie delle fameliche Iene non sono finiti i nostri TOSSICO(DIPENDENTI), bensì alcuni preti!

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER SAPERNE DI PIU'.

Alfredo Di Carlo 31.10.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

politica,politici,Stato...i mali dell'Italia...Ma nessuno si rende conto che i politici sono uomini come tutti noi,la politica è fatta di uomini cosi come lo Stato è composto da uomini??L'errore piu grande,leggendo i vari commenti,sta nel considerare il sistema come fonte di tutti i nostri mali,mentre bisogna ricordare che alla sua base,cioè chi nei secoli lo ha costruito,siamo proprio Noi.Il sistema riflette esattamente la natura umana,quindi come si fa a invocare un sistema buono e giusto se noi non siamo nè buoni nè giusti??
E non si può certo pensare di cambiare le cose,perchè economia di mercato e valori protestanti ad essa connessi sono talmente radicati che saranno difficili da estirpare.Due sono quindi le alternative:rifiutare il sistema,ma ci vuole un coraggio non comune.
Accettare il sistema,il che presuppone di accettarne anche squilibri e imperfezioni strutturali.E qui sta la scelta personale,o meglio la scelta dettata dal proprio contesto sociale,tra essere sfruttati e sfruttare,tra forti e deboli.
Tutto il resto sono chiacchere per riempirsi la giornata o sentirsi meno responsabili dei propri fallimenti.

Francesco Giorgi 31.10.06 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,non ti crucciar!!!Credo che uno dei guai del nostro paese sia proprio quello da te descritto. Molti se la prendono con gli altri senza guardare prima a se stessi.Credo che la coerenza assoluta non esista o sia statisticamente poco significativa.Esiste ,però , tutta una gamma ci 'coerenze' intermedie fra quella assoluta (massima) e la totale incoerenza (minima). Non si può ,perciò, far di tutta l'erba un fascio.
Ciò che si sta sviluppando sempre più è la mancanza di rispetto sia per i singoli individui che per la collettività ,locale o nazionale che sia .Conseguentemente prevalgono atteggiamenti opportunistici e da 'furbetti', gestiti in modo più o meno intelligente.Di fronte ai propri interessi personali non c'è quasi alcun valore che tenga.A volte ,sopratutto quando osservo gli scontri politici sui media, mi vien da pensare che se la politica è lo specchio della società ,allora noi ,noi come società, ci stiamo avviando verso il vuoto assoluto.Tuttavia non sono ompletamente pessimista. Penso che i cambiamenti possono avvenire anche se i tempi sono molto lunghi. Il cambiamento può e deve nascere dal basso.Penso ai milioni di persone che,come me, hanno votato per le primarie dell'ulivo. Io ho votato Prodi ma unicamente perchè senza legame diretto con i partiti. Il mio voto ,da 'cane sciolto' quale sono da oltre un ventennio,ha voluto esprimere da un lato una forte opposizione al Berlusconismo ,di destra o sinistra che sia,perchè ci porta sempre più verso il vuoto assoluto, e dall'altro una forte esigenza di cambiamento radicale della politica. Sono convinto che il cambiamento ,sia della politica che della società , passa attraverso l'organizzazione. Occorre organizzarsi!!! ma come? L'eventuale futuro partito democratico non mi convince per niente,perchè se si conservano i vecchi schemi mentali,struturali ed organizzativi, di nuovo vi sarebbe solo il nome e non farebbe alcuna presa sulla gente.Qualcosa del genere è necessaria.Tu potresti tentarlo.

Vincenzo Trani 31.10.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

«Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave sanza nocchiere in gran tempesta,
non donna di province, ma bordello!»

.....rinunciamo alle nostre sicurezze per i nostri figli!!!........ANDIAMO A ROMA!!!!!!!!

Emanuele De luca 31.10.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Leonardo, forse swi ignaro di regole del web, scrivere stampatello equivale a urlare, un gesto che è considerato molto maleducato, per cui chi urla non viene ascoltato, cioè letto. E' lo stesso per te scrivere in carattere normale?

Paolo Corsini 31.10.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

LEGGETE SOTTO.. i contanti NON POSSO ESSERE RIFIUTATI... COME MEZZO DI PAGAMENTO E IN + LA MONETA ELETTRONICA NON ADEMPIE LE NOSTRE OBBLIGAZIONI..

http://www.dirittoestoria.it/3/Lavori-in-Corso/Contributi/Contributi-web/Serra-Pagamenti-elettronici.htm

vale masini 31.10.06 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Beh, Massimiliano, credere in alcuni valori fondamentali è sempre meglio che credere ciecamente in precisi personaggi politici (e mai in Italia sono stati così piccoli) o nel lucro o nel potere o in altre caxxate consimili
Comunque uno mette se stesso là dove ha il cuore
Tu, fa' come ti pare!
La fede sposta le montagne!
Il continente indiano ha buttato fuori una massa di invasori stranieri. Noi purificheremo questo paese dalle indegnità interne!
Prima viene il momento dell'ira. Poi quello della battaglia!
Io non so cosa farà questo popolo, ma qualcosa sicuramente faremo. Abbiamo diritto a un futuro miliore e se crediamo fortemente riusciremo a realizzarlo!
Intanto siamo usciti dai fanatismi di partito e dalle adesioni acritiche e incondizionate. Io credo sia un grande passo avanti. L'uomo che apre gli occhi è un uomo che comincia a vedere e la strada se la segna da sé.
Si può dare fiducia una volta a chi non si conosce, quando lo sfascio continua non si dà la fiducia due volte, a meno che non essersi bevuti il cervello!

viviana vivarelli 31.10.06 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Save The Planet! Ban Ignorance, War, Religion, Oil...and George W. Bush!

G. Poli 31.10.06 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
qui siamo tutti esauriti, ovviamente il mondo funziona all'incontrario e se sei amorevole e rispettoso vieni guardato come un demente...ma meglio dementi che stronzi!
per tirarti su o giù di morale ti racconto una storiella; io vivo in toscana in campagna in un bel posticino a radicondoli dove non ci si può lamentare...se non chè fossi venuta a conoscenza di un brutto fatto tanti pastori della zona schiavizzano gli immigrati senza permesso di soggiorno ovvero 15 ore di lavoro, 1 pasto a volte si dorme fuori con le pecore e un trattamento peggiore a questi esseri umani che alle loro bestie! ora che dire io sono senza parole, non so se denunciare e mettere nei guai questi poveracci...insomma altro che esaurimento non se ne può più di soprusi e belvoni che rovinano questa cara terra che ci hanno prestato per fare le nostre esperienze ed EVOLVERE...
BASTA BASTA BASTA!
W le persone oneste, accoglienti, rispettose e piene d'amore per se stesse e per tutto ciò che li circonda.
Ciao Grillo e continua così e speriamo di migliorare insomma io ci credo...

ilaria fiorenzani 31.10.06 14:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Massimiliano
ci fai o ci sei?
nessun governo potrà mai abolire la trasgressione, il comportamento lesivo di diritti, i reati, il bene e il male esisteranno sempre, anche sotto governi di santi
Io ho solo detto che se un governo dà il cattivo esempio, non punisce chi vìola la legge, la vìola lui per primo, pensa solo a depenalizzare o indultare.. se fa questo, come conseguenza i comportamenti lesivi dell'altrui diritto non potranno che aumentare tra i cittadini
Perché pensi che a Napoli nessuno porti il casco?
Perché i vigili urbani non fanno multe e non sequestrano motorini. E di chi è la colpa? Mia? O di chi in alto non ha provveduto a licenziare quei vigili che non fanno il loro dovere?
E se l'evasione fiscale sotto il governo Berlusconi è tanto aumentata, di chi è la colpa' se non del governo Berlusconi che ha incentivato l'evasione in ogni modo possibile, anche con l'apologia diretta alla tv di questo reato?
Il governo Prodi ha esordito nel modo peggiore possibile, con 101 membri del governo quando da più parti si chiedevano risparmi e rigore, con un indulto stranissimo e disgraziato che ha premiato chi delinque, addirittura i reati finanziari non ancora scoperti e le collusioni politici-mafia, con una Finanziaria dove il costo della PA aumenta addirittura invece di diminuire e dove non è stato eliminato un solo abuso o privilegio o scempio o sciupìo di denaro pubblico, ha rinominato alle stesse cariche personaggi che già avevano prodotti deficit vertiginosi, non ha allontanato dal parlamenti i corrotti e i condannati...
Sembra, ma staremo a vedere, che abbia addirittura attentato alla libertà di inormazione sul web per fare un regalo economico alle lobby degli editori...
Ed e' con questi begli esempi che spera di ottenere cittadini più onesti e consapevoli?

La lezione te l'ho ripetuta due volte
Se ancora non la capisci, sei bocciato!

viviana vivarelli 31.10.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento

lA MADRE DEGLI STRONZI è SEMPRE INCINTA

Vargas Davide 31.10.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
quello che posso dire dal mio piccolo punto di vista è che ci stiamo mangiando le ultime particelle di serietà morale, rispetto per il prossimo e condivisione della quotidianità che i nostri genitori o forse meglio i nostri nonni hanno cercato di lasciarci in eredità secondo i principi di una tradizione che era sicuramente più sana di quella attuale. Sempre più spesso si vedono persone di mezza età ( quarant'enni o giù di lì )arrabbiate, scontente, irrispettose delle più elementari regole della convivenza civile. Ho smesso di lavorare da alcuni mesi per potermi dedicare maggiormente a mio figlio e alla mia vita e mi sono resa conto di quanto ciò che mi circonda ora vada ad una velocità che non mi appartiene più. E guardando con più attenzione le persone che mi sono vicine mi rendo conto che la velocità di vita a cui stianmo andando ci porterà a breve a schiantarci contro un muro bello grosso. Se l'impegno di ciascuno di noi non sarà pari almeno a quello che le nostre capacità umane sono in grado di fare.... beh non ci metteremo molto ad esplodere o implodere se preferisci. La speranza per il futuro:
Cominciamo a praticare, come fosse uno sport che ci piace tanto, il rispetto delle regole e ad amarci un pò di più.

Monica Mari 31.10.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo al discorso dei magistrati da un lato ritengo sia scandaloso che non abbiano i soldi per fotocopiatrici, fax, computers e quanto altro gli possa essere di ausilio per il loro importantissimo lavoro. Tra l'altro hanno da poco fatto vedere in tv un film su Falcone in cui si fa notare che anche il suo ufficio ha avuto di questi problemi. Dall'altro, riguardo alla benzina, a me sembra che il 90% degli italiani vada in ufficio con i propri mezzi (auto o abbonamento ai mezzi pubblici) quindi non capisco dove stia il problema di anticipare i soldi della benzina!

Caterina Cadamuro 31.10.06 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Viviana crede e ne siamo tutti felici.

massimiliano.vender 31.10.06 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Credo che ogni cittadino abbia diritto a vivere in un paese civile
Paesi civili ci sono. Non sono un'utopia
Pretendo di vivere finalmente in un paese civile
Un paese civile è quello dove i cittadini (e non i partiti o strane sette, chiese o gruppi criminali) hanno la sovranità e scelgono i loro governanti in base a precisi programmi, e non vengono ingannati e delusi;
credo che dobbiamo pretendere governanti che rispondono delle loro promesse e siano i nostri servitori;
e, se non le mantengono, siano mandati a casa;
governanti che si occupino solo del loro mandato e non per interessi personali;
che non rivestano più cariche;
che non siano svincolati dal nostro mandato;
abbiano la fedina penale pulita;
siano estromessi dalla politica se delinquono, e non si macchino di reati, 1°: il furto allo Stato, 2°: le leggi ad personam; 3°: la menzogna. Il 1° è un delitto pubblico, il 2° offende l'equità, il 3° è un peccato privato, ma tutti si uniscono per distruggere ogni nostra garanzia
Credo che un cittadino democratico abbia pieno diritto a una informazione veritiera, abbondante e pluralistica
Abbia diritto a una televisione e una stampa non asserviti ai partiti o ai grandi gruppi economici
Credo che i valori dell'uomo, i suoi diritti, i principi della democrazia e della libertà debbano essere difesi e non coartati da chi comanda
Credo nel progresso etico e nell'evoluzione civile
Credo che l'uomo sia superiore al capitale
E che il cittadino sia superiore a chi lo governa
E che tutti siano uguali davanti alla legge
E credo che la giustizia debba essere amministrata da un potere libero e autonomo, e non messo sotto il tallone del politico
Credo nel rispetto dell'uomo, sia esso o no, cittadino di uno Stato
E credo che vi siano diritti che superano qualunque concezione statuale, religiosa, politica, economica, nazionalistica, ideologica.
E che se i governanti non perseguono quei diritti possono attaccarsi una macina al collo e buttarsi in mare

viviana vivarelli 31.10.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

andate a vedere sto sito di gay .

w
w
w
.
w
a
r
2
.
c
h

Peppe risi 31.10.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Viviana noto dalla tua risposta che avevo ragione e non ne vado fiero.
Non hai capito l'argomento.
Quindi se uno str..zo parcheggia sul posto riservato ad un portatore di handicap è colpa dell'INDULTO?
Ma come fai a pensarle queste cose?
Te le suggeriscono non voglio credere che sia idee tutte tue.
Dare la colpa ai nostri delinquenti in parlamento è giusto e lo condivido ma solo per i reati che hanno compiuto, però dargli colpe come fai tu sensa senso, mi dispiace ma non è corretto.
E' altamente vigliacco dare colpe ad altri quando i colpevoli siamo noi.
E quando dico colpevole dico che lo str..zo che ha parcheggiato e tutti quelli che lo hanno visto parcheggiare e se ne sono fottuti e che danno la colpa a Prodi perchè lo str..zo ha parcheggiato o all'indulto perchè quello è sicuramente un delinquente.
Secondo me sei il tipo che gira con la pistola nella borsetta perchè hai paura del mondo.

massimiliano.vender 31.10.06 14:02| 
 |
Rispondi al commento

andate a vedere sto sito di gay .

w
w
w
.
w
a
r
2
.
c
h

Peppe risi 31.10.06 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a rispondere ai bloggers

Giuseppe Vianello 31.10.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE!!!...
...se ti racconto il calvario che ho dovuto affrontare io stamattina... per una prenotazione di una visita medica... ho visto sui volti di tantissima gente(soprattutto anziani) quel nervosismo di cui parli... e inaudito tutto ciò!
la tensione è al massimo!... se qualcuno si affaccia un pochettino davanti allo sportello,per un semplice domanda succede il finimondo,...e quindi il malcapitato deve fare la fila per chiedere all'impiegato USL se deve fare la fila pre quel determinato documento!...l'impiegato sembra riposseduto!...quando arriva il tuo turno hai la tremarella perchè non sai se hai fatto la fila giusta...se malauguratamente hai sbagliato sono c.... tuoi!...non ci sarà nessuno che ti farà passare avanti nell'altra fila perchè lì troverai altre situazioni magari peggiori...saranno più incattiviti!...e allora cosa si può fare... aspettare e avere speranza!... ma mi sembra sempre molto retorico scrivere un finale così!... mi viene più da scrivere ma vaff...............a questo mondo di merd............!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Vito De marco 31.10.06 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Massimiliano
l'argomento da capire era che se i governanti proteggono chi fa male sono un incentivo a fare peggio
ecco qual'era l'argomento!
Se quelli che stanno in alto condonano i reati, mi pare lecito che quelli che stanno in basso parcheggino anche dove é il posto degli handicappati.
E l'indulto mi pare lo abbia fatto la maggioranza di quelli che siedono in Parlamento e lo abbia voluto Prodi come Berlusconi, o no?
E quando Di Pietro ha chiesto che almeno si smettesse di candidare che aveva una condanna grave passata in giudicato, gli hanno risposto tutti picche! Mi sai dire perché?
Ma è così maledettamente difficile capire che se chi deve dare il buon esempio continua a comportarsi così, il popolo farà anche peggio? E a buon diritto?
Non sono io che non collego cause e conseguenze, sei tu che non fai due più due= 4

viviana vivarelli 31.10.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento

La decisione degli 11 magistrati del pool antimafia. La lettera anche al ministero della Giustizia
I giudici costretti ad anticipare i soldi per la benzina e i ricambi delle auto di servizio
Niente auto, i pm si dimettono
Catania, procura al collasso...letto adesso su Repubblica..... cossa ne pensate??? io credo sia fuori ogni senso.....ma non deve essere la regione Sicilia a pensarci....

Patrizia Martini 31.10.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento

non ti stupire, uomo della provvidenza: la maleducazione è cumulativa: una scuola di fannulloni ha formato genitori arroganti che insegnano il disimpegno ai loro bambini che frequentano scuole diventate spelonche di ladri. Beppe!!!!! non sarai mica tu l'uomo dell provvidenza????

pier giorgio gatti 31.10.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
allora io che vivo in un paesino sperduto della Calabria sono fortunata! Ho soltanto a che fare con qualche prepotentello che mi impedisce di raccogliere i funghi o le noci, perchè dice che anche in mezzo alla strada sono sue. saluti

Laura Saccomanno 31.10.06 13:30| 
 |
Rispondi al commento

message for Mrs O'Raymond.
you're absolutely right, this is the real "italic" attitude. While everything's falling apart, we only care about to "eat good", watch well-payed dirty whores on the telly and support eleven rich ignorant country boys following a ball. A ball, Goddamn'it!!! the gov'ment could even steal our underwear easily, with no risk. We'll be too busy daydreaming about being the next "Star" on TV to care about. By now the entire world can start the countdown to exctintion of italians. I just can't stand my people anymore. They've been growing up this way, that's why they deserve this situation.
my best regards.

G. Poli 31.10.06 13:26| 
 |
Rispondi al commento

No signor Grillo, non si preoccupi, lei non ha l'esaurimento nervoso: ha la febbre e, come lei ben sa, tale fenomeno indica che il corpo sta reagendo positivamente ad una malattia.
La malattia, che lei sta cercando di combattere, l'hanno combattuta migliaia di essere umani prima di lei e la combatteranno migliaia di esseri umani dopo di lei e tutti hanno provato e proveranno lo stesso sentimento di frustrazione, di impotenza, di amarezza che prelude al cinismo.
Come disse un uomo che io ho molto amato, Isaac Asimov: Contro la stupidità neanche gli Dei possono far nulla?
Ed il punto interrogativo è l'unica speranza!

Massimo Corsi 31.10.06 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Italiani brava gente!
Sembriamo tutti bambini dispettosi e frustrati, uno ci fa un dispetto? Noi lo rendiamo ad un’ altro. Gli altri parcheggiano in doppia fila e non possiamo uscire con la macchina? Che si fa? Si chiama la polizia municipale? No, la volta successiva lo facciamo noi, tanto lo fanno tutti, e poi basta conoscere il poliziotto e la multa non arriva. Gli altri non pagano le tasse? Perché le dobbiamo pagare noi anche per loro. La pubblica amministrazione non funziona? Ci inc…..mo ? No è l ‘Italia, siamo Italiani è normale in Italia le cose vanno così!
Siamo tutti bravi a dire agli altri che se le cose vanno male è perché “ gli altri non hanno le pa..e per far si che le cose cambino! Noi! Si che facciamo! Noi le pa..e le abbiamo!
Se un’ amico ci propone un trucco per saltare una fila o evadere qualcosina al fisco, è un genio!
Siamo tutti così!

RESET!!!!!!!!!!

Beppe dimmi dove trovo il pulsante!

Forse ce l’ ho sotto il naso ma proprio non lo trovo!

pietro murru Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Beh, sì. Esaurimento nervoso per tutti. Oppure fregarsene di tutto e tutti, allenarsi a ingoiare rospi e campare alla giornata. La tentazione di arrendersi è forte.

Alberto Mazza 31.10.06 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Non ti preoccupare,Beppe...non sei solo.Potremmo aprire una mega clinica per esauriti,per quel che può servire...

Paolo Durisotti 31.10.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

eh si c'è nell'aria qualcosa che ci rende un pò nevrastenici e un pò depressi ma credo che se la smettessimo do lamentarci e facessimo meno chiacchere e più azione riusciremmo a tirarci su dalla m...a,siamo a pezzi per colpa di una politica demenziale,bisogna fare un pò di sacrifici ma guai a toccare i singoli orticelli per essere poi in grado di migliorare la vita collettiva...io io io questo è il peggior male italiano e ne abbiamo riprova nei discorsi di tutti dai politici all'ultimo omino,frequentatore di bar...auguri a tutta la gente perbene che non sa più dove guardare tra scandali e scandaletti,forse esiste una persona perbene in grado di mettere un pò d'ordine e far rispettare le regole ma a tutti ....proprio a tutti!!!!!!!!!gemma

gemma cusatelli 31.10.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
anche in questo tuo ultimo "sfogo" ti sono vicino, lo condivido, lo sottoscrivo e penso...
io sono qui a napoli, vivo in questa realtà che, come ricordano stampa e media, è unica in EUROPA per tanti aspetti tutti assolutamente negativi, cosa aspetto a scappare? fin quando ho ancora energie per ricominciare altrove devo assolutamente farlo. Ed è triste...

paolo di paolo 31.10.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento

DATEMI UNA LEVA...

Per un vero RESET è di estrema importanza liberarsi innanzitutto dalle nuove forme di ignoranza e analfabetismo volute dai Mangiafuoco: la conoscenza con copyright della falsità. Un fiume di conoscenze false e inutili che servono solo a farci illudere di sapere tutto, ma che svolgono la funzione di confonderci e metterci gli uni contro gli altri. Cerchiamo con attenzione le cose vere, razionali e giuste, in questo modo il reset o cambiamento significativo di cui parliamo avverrà spontaneamente.

Stefano Di Pasquale 31.10.06 12:54| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Ragazzi, avete saputo del nuovo video shock delle Iene?

Questa volta, però, sotto le grinfie delle fameliche Iene non sono finiti i nostri TOSSICO(DIPENDENTI), bensì alcuni preti!

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER SAPERNE DI PIU'.

Alfredo Di Carlo 31.10.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia attuale è questa: ordinare un cappuccino a fine pasto è un atto criminale, è lecito invece assolvere mafiosi per prescrizione.

Rosedawn O'Raymond 31.10.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Si caro Grillo un pò di terapia analitica ti servirebbe.
Io veramnete ti stimo e ammiro per come sei e quello che fai, ma che ci vuoi fare è un Paese provinciale ed arretrato, dobbiamo accettarlo e non cambierà dal tramonto all'alba.
Diciamocelo in fondo non siamo granchè noi italiani, siamo in media persone poco intelligenti e dall'orizzonte piatto.
Gli eroi non servono agli altri ma solo a loro per sentirsi un poco meno chiaviche, ma è inutile. Serve una comunità che funzioni meglio, che scelga per sè, senza troppe paure e ansie e con un minimo di rischio in più.
Ridimensioniamoci, a partire dalle vecchie generazioni che si credono dei grandi uomini e donne, quando non lo sono, hanno un'immagine distorta di loro, delle persone che le circondano e delle cose che le circondano, ed hanno una grande responsabilità. Una grande responsabilità che denegano spostandola sugli altri.
Comunque io, inoccupato, figlio di papà, persona superficiale mi prendo le mie responsabilità e ti dico che è inutile dire che bisogna denunciare questo o quello o quanto altro, trasformarsi da martiri o via di qui,le responsabilità vanno divise e ciascuno deve prendersi le sue, con semplicità e non con eccessi che durano mezza giornata.
Devi accettarlo questo Paese non lo cambierai più di tanto, perchè molti questo cambiamento ancora non lo percepiscono come indispensabile, lascia loro il tempo, te l'ho già detto il mito degli italiani intelligenti non esiste proprio.
Continua per carità a fare quello che fai, ma ti consiglio di fregartene un pochino di più, anche perchè se perdiamo te, in fondo chi rimane a dire la verità.
Custodisciti per te, per i tuoi e per quelli che cercano di capire.
Scusa per lo sproloquio ma sono anche un narcisista vuoto.
Saluti da un ammiratore di Napoli.

Stefano Bouchè 31.10.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

In cima alla causale del tuo esaurimento,penso ci sia la tua consapevolezza' del pericolo incombente di dovere essere governato per altri cinque anni dal noto,allegro assemblaggio tardo monarchico-clerico fascista,gestito dal solito crocodillus carico di condanne ormai però prescritte da se medesimo con apposite sue leggi.
E così mentre bottegai e imprenditori fottono e chiagneno "Zucchettiiiii" incrementerà gli utili delle sue aziende continuando a fotterci .

Salvo Ricciardi 31.10.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento


è proprio cosi', a forza di delegare succede
solo che i delegati approfittano del fatto che
non sono controllati!!! è naturale, è la libertà
sono le liberalizzazioni, è la concorrenza ( correre sui malloppi )è fare voler fare tutto,
sapendo fare niente, basta avere i soldi da"
investire "......quale sarà il limite di sopportazione? davanti al denaro niente è importante, scandalizzante, abnorme, la coscienza si nasconde......la colpa non esiste piu', la responsabilità ancor meno, nessuno puo' essere giudicato, sono tutti giudici..........i cittadini somo solo risorse dei fornitori di servizi sempre piu' scadenti......ci inducono ad essere gli uni contro gli altri......ma c'è un disegno piu' grande...??..

Renzo Carlenzoli 31.10.06 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE GRILLO ,

INFLAZIONE...ISTAT...INDEBITAMENTO...PIL...MALGOVERNO...ALLEGRAFINANZA...-g l i. a f f a r i . p r o p r i !...ecc..tutte cose note e conosciute per i soliti noti...e ignoti!

Ma , caro BEPPE , quando si deve rimediare , tamponare e correggere ,...-non c'è scusa che tenga -bisogna rassegnarsi agli insulti e agli improperi !

Si può cercare di guadagnare tempo per ...ascoltare tutti e migliorare ,...ma la MUSICA non sarà mai ...allegra !

Le CICALE - berlusconiane - cantino e (ridano)
irresponsabilmente , i governanti scelgano e decidano e , d'accordo con molti degli interventi che ho letto e che --mi seguono--mettano mano --SERIAMENTE --ai tanti strumenti ,.i n i q u i .,( vedi istat che suonano beffa e presa in giro !)per chi non arriva...a fine mese !
Il CONTROLLO di PREZZI e TARIFFE e....i PRIVILEGI e gli STIPENDI dei GOVERNANTI !?

Luigi AUGELLO 31.10.06 12:30| 
 |
Rispondi al commento

no

Gabriele fontani 31.10.06 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Vedi caro BEPPE si continua a parlare bloggare ma si dicono tante parole pero'nessuno si decide a fare qualcosa di concreto.Siamo in balia di politici che guardano solo i loro interessi e con la legge elettorale che si sono creati si eleggono fra di loro.Noi dobbiamo lavorare per 40 anni per ora e andare in pensione quando siamo cotti di lavoro e di stress,loro vanno in pensione dopo poche legislature,si creano gli stipendi ad hoc e noi ci danno le briciole.
Caro Beppe forse e' meglio farsi un esame di coscienza se questa ITALIA DEVE ANDARE AVANTI COSI' OPPURE CERCARE TUTTI ASSIEME NOI POVERI
CITTADINI DI CAMBIARE QUESTO SPORCO ANDAZZO.
CIAO A PRESTO

RENATO MOLTENI 31.10.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Anche io non ho più tolleranza per niente e nessuno.Da qualche tempo provo a far valere i miei diritti, ma non so perchè lo prendo sempre in quel posto,l'ultima volta solo perchè mi sono difeso da uno che prima mi ha inzultato e poi mi ha messo le mani addosso, ho perso il lavoro.Perchè lo pevede il contratto?No, perchè ROMPO I CO....NI ecco perchè.Allora non so più comportarmi, so solo che ho una gran voglia di spaccare tutto.Scusate il mio sfogo.

siracusa vincenzo 31.10.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Io se potessi manderei a casa, tutti i personaggi delle 2 camere,e tutti i ladroni messi nei vari poteri da loro.Un Governo fatto da 1 esponente per regione,1Capo assoluto con pieni poteri,pero' controllabile dal Popolo. Franco

Franco Bertozzi 31.10.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti perche non guardate il sito sciechimiche.it e poi per favore non guardate anche i vostri cieli sopra di voi? Fatemi sapere t_cintolesi@virgilio.it

tommaso cintolesi 31.10.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento

che casino sta succedendo in mexico
e ci riteniamo fortunati perche' abbiamo delle democrazie

ciao

max vito 31.10.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti...sinceramente non capisco perchè gli italiani non riescono a capire che in 5 anni Berlusconi ha fatto più danni di un uragano e sopratutto che l'italia insieme al resto del mondo attravera un periodo(abbstanza lungo) di recessione.. penso che la manovra adottata dal governo sia impopolare ma necessaria.. Ci dovremmo lamentare di più degli stipendi inadeguati al costo della vita e del fatto che a tasse pagate non corrispondono altrettanti servizi ai cittadini... Chi ha nostalgia di berlusconi è fuori dal mondo o è in malafede o semplicemente ignorante... Come si fa a dare ascolto a un personaggio che è la caricatura di se stesso? Prodi sicuramente ha sbagliato nel comunicare la sua politica economica.. ma la sostanza è quella.. hai voglia di dire che i conti dello Stato non sono in condizioni disastrate...

Michele Coni 31.10.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi unisco al grido esaurito di tutti i Grillo's Bloggers,ma dico anche basta alle lamentele.Siamo tanti ,e' l'ora di agire,anche in Thailandia hanno mandato via a calci nel kulo quello che veniva definito il Berlusconi di Thailandia.In tutto il mondo il popolo ha dimostrato che quando uno tira troppo la corda viene spedito a casa.Noi siamo davvero cosi' bolliti?!?

Amo il mio paese e prima di scappare vorrei provare a salvarlo
insieme a tutti Voi!!!

VOI COME V FOR VENDETTA!!!

marco galardi 31.10.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Credo che siamo in molti ad essere daccordo nel manifestare il nostro dissenso, se ci dai una data e un luogo saremo li.

Roberto Barbagelata 31.10.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento

noi italiani siamo un po' tardivi, un po' indolenti ma a furia di prendere mazzate sono convinta che ne usciremo; in fondo l'italia fa schifo ma gli italiani sono brava gente, un po' esauriti, ma bravi!

debora crespi 31.10.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti!
Ero tornata per una scommessa:pensavo che sarei riuscita ad inserirmi,a trovare lavoro...ma sbagliavo evidentemente nn sono pronta o nn lo merito o non ho cercato abbastanza e così
mi trasferisco fuori da questo bellissimo paese..già da bambina giocavo a fare la rivoluzione,ma ora l'ho capito che ognuno salvaguarda la sua fetta di benessere guadagnata col sudore..che nessuno ti da ascolto se non sei amica di,che non esiste nessun noi..ho preso coscienza:agli italiani piace la frusta,la rivoluzione qui non succederà mai..e va bene.io me ne vado.però vi tengo d'occhio che sia mai mi sia sbagliata faccio sempre in tempo a tornare.
Un saluto con brio

Sara Andreozzi 31.10.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe è da un bel pò che la mattina quando mi alzo per recarmi in bagno a espletare i miei bisognini, ho degli attachi di conati di vomito tanto che sveglio mezzo condominio e mia moglie è preoccupatissima
ma la cosa strana è che ho passato il fine settimana su al BERNINA senza TV\RADIO\GIORNALI\PC.....miracolo, miracolo i conati del mattino non si sono manifestati
carissimo dott. GRILLO che dice sono esaurito?
grazie
GABANELLI FOR PRESIDENT
GRILLO VICE

fiorenzo mazza 31.10.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento

....'ngiorno
noto con piacere che le pa lle non vi si bloggano !!!
Stamattina non commento, il mio contributo suonerà come un adesione a tutto ciò che potrebbe farci muovere verso la VISIBILITA'.
Personalmente non mi pare il caso che qualcuno prenda iniziative al posto nostro. Perchè dico questo è presto detto: il camaleontismo della classe politica corrente non ha più confini (avete dubbi ? io, no)e la cosa che mi fa star male è il pensiero che un gruppetto di politici (i furbetti) prima o poi debba trovare il modo di organizzare chi come noi è inkazzazo, esaurito ecc ecc.
L'idea mi fa stare male !!!
Concordo con chi sollecita una manifestazione: contiamoci ma non sto pensando ad una manifestazione politica tra virgolette......ma ad un incontro, semplicemente INCONTRARCI;
concordo con chi ha lanciato la proposta di lanciare a spese nostre uno spot televisivo.
Insomma qualcuno dovrà pure cominciare a sentirsi il fiato al collo, come dire: 'nkia ci stanno resettando !!! Beppe, ti prego prima che ci impallinino del tutto il cervello muoviamoci. Concludo con un testo che non è una semplice canzonetta eseguita sapientemente e grintosamente da Roy Paci e che dice: Ti lamenti, ma che ti lamenti pigghia lu bastuni e tira fora li denti !!!!!....sempre pronto al RESET.. della MALARAZZA, a dopo!

gianni lune 31.10.06 11:33| 
 |
Rispondi al commento

IO SONO PRONTA COME PENSO TANTI SU QUESTO BLOG, AD INTERVENIRE CON TE IN UNA MEGA MANIFESTAZIONE DAVANTI AL PARLAMENTO!!!! DI SOLO TU QUANDO...
A PRESTO.

lorena d'agostino 31.10.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

PERCHè NON FACCIAMO NIENTE????

YOLANDA LICCARDO 31.10.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

D E N U N C I A T O CIMOLI

ESPOSTO DENUNCIA DI
http://www.comincialitalia.net/

'/* scheggia */

Giovanni Cassai 31.10.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento

GABANELLI FOR PRESIDENT'''''''''''
GRILLO VICE^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

fiorenzo mazza 31.10.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti!
Credo il problema sia che tanta gente si aspetta sempre qualcosa da Beppe, accusandolo di essere solo un chiacchierone...

In realtà ci sentiamo offesi quando ci mette di fronte alle nostre responsabilità, quelle che noi regolarmente deleghiamo ad un prossimo indefinito, indefinibile; e allora ce la prendiamo con lui Beppe perchè non ci dà delle risposte.

Perché non apriamo gli occhi? Questo messaggio vuole farci capire qual è il potenziale che abbiamo ma che costantemente lasciamo da parte, quello che fa differenza tra noi e la Francia (e altri paesi molto meno caproni di noi).

Le risposte di molte persone confermano questa tendenza.

Avete la mia mail.

Nicola

Nicola Menegazzo 31.10.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Cara SILVIA (e blogger presenti in rete) non credete che il qualunquismo populista rischia di essere peggiore del male che viviamo?
Se tutti sono "da mandare a casa" chi dovrebbe assumersi le responsabilità del governo e della politica? Se gli italiani in fondo sono così (ammesso che lo siano e non lo credo) dovremmo forse rassegnarci? Non credo proprio.
Peraltro, nel mio intervento di ieri pomeriggio volevo solo raccontare di una sensazione di ipocrisia strisciante nella quale rischiamo di cadere un po' tutti.
In fondo quanti di noi nella realtà seguono i consigli un po' da boy scout delle diecicosedafare di oggi?
Lo scontrino dal fruttivendolo o dal panettiere non chiesto,la ricevuta fiscale dall'idraulico o dal parruchiere omessa in cambio di uno sconto, l'auto lasciata in sosta vietata o presa per fare pochi metri, la raccomdandazione dell'amico medico per avere una visita anticipata, l'acquisto di prodotti non proprio bio/equosostenibili... ecc.
Quanti di noi in prima persona hanno provato a candidarsi alle amministrative del proprio paese anche con liste civiche, per provare a cambiare le cose?
Quanti di noi sul proprio luogo di lavoro hanno provato a svolgere attività sindacale per la difesa dei diritti propri e dei colleghi, per tentare di modificare le cose?
Quanti di noi sono andati in una sezione di partito (di destra, sinistra, centro sinistra, ecc.) per proporre un diverso modo di fare politica?
L'ipocrisia (inconsapevole per lo più) è di chi non si accorgere di avversare un mondo (che per metafora l'avevo descritto come quello del Cavaliere) del quale però, tutto sommato, ha assimilato i canoni di comportamento.
Nel suo ultimo film Nanni Moretti afferma che Berlusconi ha vinto. Non tanto sul piano politico, bensì sul piano sociale (e la sua vittoria è ben precedente a quella della discesa in campo del 19939-4).
Basta all'inconsapevole ipocrisia qualunquista e populistica in cui tutti sono uguali e, quindi nei fatti, nessuno è colpevole.

Filippo Pagano 31.10.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, forse anche a me sta venendo l'esaurimento ma non faccio altro che pensare a quelle cifre sulla mortalità nei paesi poveri che sono state pubblicate in questi giorni. Sto seriamente pensando che si dovrebbero livellare gli stipendi. Non intendo dire TOTALE livellamento, stipendio uguale per tutti perchè sarebbe impossibile. Se qualcuno vuole fare l'imprenditore per guadagrare di più e avere soddisfazioni lo faccia pure ma si dovrebbe mettere un tetto sui guadagni. Niente tasse: se superi il TOT il resto va ai paesi poveri in proporzione al livello di povertà. Dovrebbe essere una cosa a livello mondiale ovviamente.
Pensa ad attori e cantanti con l'esaurimento nervoso, poverini perchè non sono soddisfatti dalla vita e non sanno come spendere i loro soldi. Non voglio fare di tutta l'erba un fascio; molti di loro fanno beneficienza in continuazione... era solo un esempio. E per farne un altro: pensa alle multinazionali del petrolio o a quelle chimico-farmaceutiche o comunque a grosse imprese come Microsoft. Non c'è bisogno che navighino nell'oro; che restino ricchi ma che siano costretti, nel vero senso della parola, a cedere parte dei loro introiti, quella parte realmente in eccesso, di cui non sanno cosa farsene se non comprare beni che non gli servono a niente invece di attrezzature agricole o altro che possa essere utile ai paesi sottosviluppati!

Caterina Cadamuro 31.10.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento

"Ritenere che il mondo debba essere giusto con te
solo perchè sei una brava persona,
è come pensare che un leone non ti debba mangiare
solo perchè sei vegetariano"

non ricordo dove l'ho letta,
ma si addice alla situazione

pierfranco ferronato 31.10.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, non ho mai scritto nonostante abbia sempre seguito il tuo blog,non riesco più a rimanere solo ben informata,a leggere i giornali senza chiedermi se per migliorare lo stato di cose che mi circonda posso fare di più che lottare quotidianamente nel mio piccolo. Cosa significa "il mio piccolo"? Raccologo quotidianamente l'amarezza di persone che si sentono incastrate strette in un mondo che non vogliono,in una paura che gli é imposta e in un torpore che si attorciglia su sè stesso. Non mi basta più parlarne o lamentarmi della mancata coesione sociale,dell' informazione che non esiste della frammentazione,del vecchiume che ci attanaglia ,dell' assurdità delirante della nostra organizzazione comunitaria,sopratutto del fatto che bisogna resistere per canali leciti.Viviamo nell'illegalità istituzionalizzata, la si può contrastare con canali leciti? Mi odio reazionaria e mi odio populista, ma tra un ipotetico braccio operativo del "resent" e la reazione che dovrebbe provocare la melma imbarazzante in cui sguazziamo individuo la differenza tra reazione e rivoluzione . Siamo in tanti,cerchiamo di andare noi a cercare i canali che non siano già densi di consenso, in italia ci sono ancora troppe fasce di popolazione che non possiede strumenti informativi per difendersi. Bisogna raggiungerli, io metto il mio tempo a disposizione. Chi ha tempo ? Dove sono gli studenti , dove sono i pensionati ? Dov'é chi si é sempre solo lamentato come me e ora però vuole fare "resent"?

ANGELA AGUSTO
anagus@fastwebnet.it

angela agusto 31.10.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Ma non avete visto come hanno fatto in Ungheria? Avevano mentito al popolo, il popolo si è messo fuori dal parlamento e l'ha messo a ferro e fuoco. E noi che altro s'aspetta?? Cosa ci vuole? Ci s'organizza, ci si mette lì e si minaccia di non farli uscire fino al giorno dopo... magari se abbiamo culo li becchiamo in una di quelle sedute in cui deliberano un aumento dei loro stipendi (senza ovviamente degnarsi di chiedere manco un parere ai loro datori di lavoro), a quelle ci sono TUTTI, non ne manca uno... che bello! Poi magari escono da una delle decine di uscite secondarie scortati dall'esercitoo... pace, il giorno dopo ci ritroveranno. Finché non capiranno che qui nessuno ha timore di loro, ma semmai dev'essere il contrario. Gente non è impossibile. Un paio di giorni fa' ho visto un servizio sull'alluvione di Firenze del '66: vennero da tutta Italia e anche dall'estero x dare una mano ai poveri fiorentini, rimasero x giorni in mezzo all'acqua e al fango, e alla fine tornarono a casa vivi e vegeti... e eroi! Perciò dico io, se loro ce l'hanno fatta in quel macello, Roma mica è alluvionata, mica c'hanno sganciato un'atomica, mica ci sono tirannosauri che girano liberi x la città!!! Che stiamo a fa' qui???

Raffaele Arcangelo 31.10.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Altro che esaurimento nervoso!!
Mi si è esaurita la passione politica; mi si è esaurita l'attenzione ai problemi sociali; mi si è esaurita la voglia di comprendere le difficoltà di questo sciagurato paese; mi si sono esaurite le motivazione storiche-sociologiche per giustificare le cialtronerie dei ns governanti; mi si è esaurita la propensione a ribellarmi ai soprusi e alle vessazioni; mi si è esaurita la capacità di percepire l'olezzo dei furbi, la puzza dei bugiardi, il fetore dei corrotti...........
Mi si è esaurita la speranza di vivere in un paese di "dalemiana normalità" (sic!)

Liliana Del Toro 31.10.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Grillo è ora di URLARE! guidaci tu e cambieremo il paese...sono ambizioso ed ottimista: so che è un'utopia ma amo il mio paese e voglio fare di tutto per salvarlo!

Gianluca Ghisellini Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

quello che spaventa veramente è la mancanza di co...ni per reagire alle ingiustizie. noi dobbiamo essere più forti e convivere con il dovere di sforzarci a non evitare le rotture di balle. o cambia il senso civico e quindi il livello di percezione di un'organizzazione autocostituitasi e generalmente riconosciuta come autorevole oppure la me...da ci sommergerà sempre più, finendo a non poterci fermare ai semafori di notte in certi quartieri malfamati, a girare con la pistola per sparare ad uno sconosciuto che ci blocca per il braccio per farci notare che abbiamo perso il portafoglio. il senso di insicurezza è tale che ci fa immaginare cose brutte ovunque. voglio un paese più sano e civile, non governato dalla paura, ca...o

gianluigi maculan 31.10.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ieri sera abbiamo ascoltato Incantesimi 2006:che serata meravigliosa!!!
Avevamo il volume alto in modo che potessero sentire anche i vicini di casa!!!! Le Interviste poi: sublimi!!! Durante lo spettacolo sembravi Einstein!!!
Ciao carissimo aspettiamo la prossima puntata dedicata alla Salute, trovo che sia interessantissima!! Dedica tempo oltre che al tuo nobile lavoro anche a te stesso!!! ritaglia degli spazi tuoi, per l'ozio, il divertimento...
Tu vai alle feste qualche volta o parli sempre di politica e di ambiente? Quando riposi se ti telefonano anche di notte? Lo stress trascurato
procura la depressione cronica!! Rilassati, quando puoi, così conosceremo un Beppe sereno e vigoroso e disponibile come sempre!!! Non si può mica sempre essere incazzati!!! Goditi le bellezze della natura, le albe, i paesaggi autunnali, viaggia per riposare e distoglierti dal quotidiano, non avere fretta di ottenere risultati clamorosi!! Con simpatia una fedelissima del blog!! Claudiaaaaaaaaaaaaaaaa

Claudia Anzisi 31.10.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Di nuovo a dire buon pro vi faccia a tutti voi che ancora , alle elezioni, votate partiti politici storici che oramai di ideologie non ne hanno piu' da tempo; imparate a guardare al di sopra e a votare quelli come voi: cittadini che non sono di destra, sinistra, centro un po' a destra, sinistra moderata...... ma chi sono??????? W L'Italia dei valori, il partito dei pensionati, dei verdi... e di chiunque abbia a cuore non la politica ma il cittadino e i suoi REALI bisogni.

mariangela gasperi Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

PER marista urru
CARA AMICA,
NAPOLI NON E' PIU'QUELLA DEL TEATRO DI EDUARDO,E'UNA CITTA'DI CULTURA,DICIAMO CULTURA, LEVANTINA CHE NON E' RIUSCITA A METABOLIZZARE DAGLI ANNI 60 IN POI LA CULTURA OCCIDENTALE DA CUI HA ASSIMILATO SOLO LE COSE PEGGIORI PER CUI IL PASTICCIO CHE NE USCITO FUORI SOMMANDO LE DUE COSE E' INDIGERIBILE.CREDIMI FORSE MI FARO'DEI NEMICI,MI TACCIERANNO DI TRADIMENTO,MI DEFINIRANNO CATASTROFISTA, MA NON PENSARE ALLA NAPOLI PORTATA SULLO SCHERMO DA DE FILIPPO,TOTO',TROISE E CO.LA REALTA' E' TUTT'ALTRA COSA.CI HANNO DISTRUTTO.NAPOLI E' TUTTA IN MANO ALLA CAMORRA,PERCHE' LO STATO NON ESISTE,LA MAGISTRATURA E' CONNIVENTE CON LA MALAVITA,L'ECONOMIA E L'IMPRENDITORIA NON DECOLLERA' MAI PERCHE' DEVI PAGARE IL PIZZO,C'E' ANCHE UN' OSPEDALE CHE HA INFILTRAZIONI MAFIOSE.e TUTTO QUESTO CREDEVI CHE NON SAREBBE ACCADUTO SE NON CI FOSSE STATA LA COMPLICITA',L'ASSENSO,IL LASSISMO DEI MIEI CONCITTADINI MAFIOSI? IO NON SO SCRIVERE COME L'AUTORE DI "GOMORRA" O GIORGIO BOCCA CHE HA SCRITTO "NAPOLI SIAMO NOI".NEL MIO PICCOLO E FORSE TROPPO CRUDO MODO DI ESPRIMERMI TI ASSICURO CHE E'IL NAPOLETANO IL NEMICO DI NAPOLI.PREPOTENTE,VOLGARE,BUGIARDO,OPPORTUNISTA,
CAFONE,LECCAC..E IN GENERE NON RISPETTOSO DELLE REGOLE.E TU MI PARLI DI UN'ALTRA NAPOLI ?
SE ESISTE NON LA RIESCO A VEDERE CREDIMI.
ALBERTO

Alberto De sanctis 31.10.06 11:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,
sono settimane che voglio scriverti ma sono cosi'incaz...che lacio perdere.a mio avviso e' arrivata una partita di droga male tagliata che si sono fatti e ora ecco i risultati.tu sei sull'orlo di una crisi di nervi io inizio a credere se davvero si puo' cambiare visto che veniamo presi in giro ufficialmente e nessuno fa niente... ricordi in francia?un mese e hanno fatto cambiare legge...noi non riusciamo ad opporci a cambiare...perche'?secondo me mazzini stara' bestemmiando.
un bacio ...tu nn mollare...in molti siamo con te.

stefania rocca 31.10.06 11:03| 
 |
Rispondi al commento

> Pietre

(Pieretti - Ricky Gianco)

Tu sei buono e ti tirano le pietre.
Sei cattivo e ti tirano le pietre.
Qualunque cosa fai, dovunque te ne vai,
sempre pietre in faccia prenderai.
Tu sei ricco e ti tirano le pietre
Non sei ricco e ti tirano le pietre
Al mondo non c'è mai qualcosa che gli va
e pietre prenderai senza pietà!
Sarà così finché vivrai Sarà così
Se lavori, ti tirano le pietre.
Non fai niente e ti tirano le pietre.
Qualunque cosa fai capire tu non puoi
se è bene o male quello che tu fai.
Tu sei bello e ti tirano le pietre.
Tu sei brutto e ti tirano le pietre.
E il giorno che vorrai difenderti vedrai
che tante pietre in faccia prenderai!
Sarà così finché vivrai Sarà così


Caro Grillo parlante, invece di se... e se..., che delineano un non so che di vittimismo, fai o dici qualcosa di concreto te, "se" ne sei capace!

Giovanni Battista Aiello 31.10.06 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti dico solo una cosa..sabato ho passato la giornata in giro a concessionari per comperare una macchina, niente di che, una semplice utilitaria per andare al lavoro..da paura! Cifre da capogiro!! Non si può andare avanti così...E' uno schifo!

Daniela Spoletti 31.10.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi unisco al coro di critiche che piovono da ogni parte contro questo governo,ma sono pronto a difenderlo ad oltranza qualora l'unica alternativa fosse di tornare a quello precedente.
Naturalmente non farò mancare il mio appoggio se il caro amico Beppe decidesse di "scendere in campo"( non si offenda per l'infausta citazione);
come ho detto in altri interventi non come Premier o Ministro,ma come Controllore del Governo.
Una nuova figura molto necessaria al nostro Paese.
Saluti cordiali,Alfredo Pierucci

Alfredo Pierucci 31.10.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

ma se a me hanno chiesto € 147 di oneri di urbanizzazione per una casetta di legno per gli attrezzi da giardino. e l'immondizia? pago 480 euro l'anno per ricevere un ciclostilato che mi impone di non esporre più di 3 sacchetti di peso adeguato di erba tagliata........scappiamo prima che crolli tutto... non siamo più cittadini ma sudditi! non ci sono più diritti!

Bruno Pasquarelli 31.10.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

... io ogni tanto ci provo a non essere "gli altri" e mi trovi in un momento in cui oltre ad essere d'accordo con tutto il tuo esaurimento sto combettendo contro l'ostruzionismo di una scuola materna che non vuole far raccogliere le firme per autorizzare il post-scuola ai bambini perchè... perchè le bidelle altrimenti si devono fermare oltre l'orario!!! So già che è una guerra persa, quella contro le istituzioni, ma sparerò tutte le cartucce fino all'esaurimento totale!!
L'altra cittadina.

Valeria Marabini Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 10:51| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, cari disperati come me: leggo l'articolo di oggi e lo vedo come una radiografia fatta ai miei pensieri..non je la faccio più!..ed ho solo 31 anni!

antonella tittoni 31.10.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe...vuoi sentire una storia interessante?
Mio padre fa l´infermiere..anni di lavoro negli ospedali piú importanti d´italia...un curriculum invidiabile..10 anni nel nord italia..da 4 anni sta cercando di ritornare a lavorare in sardegna.
Bé...siccome non conosce nessuno dal culo d´oro..allora si puó anche attaccare e aspettare che mia madre cresca mia sorella da sola..
Sai quanto costa per noi isolani spostarci fuori per lavorare?
Praticamente lavoriamo per poi comprare il biglietto pre tornare in sardegna!!!!!
io mi sono stancata...il nostro paese é´diventato un´oligarchia...di c......... mafiosi!!!
Ma d´altro canto nessuno mi ascolta...sai perché?Perché´non ho l´etá adatta per parlare di politica e corruzione!!

Maria Paola Canu 31.10.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono un piccolo commerciante e per il solo fatto di aver cambiato residenza,
lo so... non dovevo,
ho pagato 150 Euro
fra comunicazioni INPS, INAIL, CAMERA DI COMMERCIO bolli e visure varie.
Entro anch'io nel club degli esauriti.
PS
Il mio prosindaco di Treviso GENTILINI (che mi sta pure simpatico) ha ieri tuonato contro i troppi IPERMERCATI e CENTRI COMMERCIALI che sono sorti e sorgeranno fuori città.
Io mi chiedo... ma se due dei più grossi sono sorti a VILLORBA con : Sindaca LEGHISTA, Presidente della Provincia LEGHISTA e con in regione la giunta della Casa delle Libertà
CHE C---O TUONA !!!!
e i presenti lo hanno pure applaudito.
FATTI NON PUGNETTE.


Libero Pacciani 31.10.06 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe GRILLO ,

Questo GOVERNO -P R O D I -,con questa maggioranza , con questa Coalizione ,
-vittoriosa alle elezioni 2006 -,col suo PROGRAMMA elaborato , condiviso e approvato -INSIEME -,deve , se può e ne sarà capace , completare la LEGISLATURA ! (-5 A N N N I )

Abbiamo subito e sopportato la LEGGE ELETTORALE ( Calderoli ! )....truffa, aborto , ecc..., ma dopo aver mandato al Parlamento gli eletti delle SEGRETERIE dei PARTITI ...non possiamo nè dobbiamo subire anche la VIOLENZA della " LARGA INTESA !? "

D'Alema , Marini , Rutelli & C....--un giorno si e l'altro...anche ,--continuano a stra..parlare per stra..volgere le regole della Democrazia !

Chi ha VINTO..GOVERNA...., chi ha PERSO si OPPONE ! -s t a r e . a l l ' o p p o s i z i o n e , fino a FINE LEGISLATURA !

Altrimenti , si TORNA a VOTARE !

Solo il corpo ELETTORALE può cambiare i RISULTATI !

Il Garante Costituzionale , lo ha detto e ripetuto...; dal QUIRINALE ...se questa maggioranza....questa..non..un'altra ...si VOTA!

E questo non lo dice solo PRODI ,....ma tutti quegl'ITALIANI che , alle PRIMARIE-prima - e alle elzioni-dopo - hanno designato, votato ed elettoPRODI..questoGOVERNO..questoPROGRAMMA.

Berlusconi e lsue beghe ,facciano l'opposizione!

Per tornare a g o v e r n a r e , aspettino le elezioni!-Se sapranno vincerle !

Il CENTROSINISTRA pensi a GOVERNARE ,SERIAMENTE!
e se si tornerà a votare ,--solo allora- ..riprenda la sua campagna elettorale, per VINCERE , e non per .. P E R D E R E ..se ---

------------continua..ancora COSI' !-------------

Luigi AUGELLO 31.10.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

No Beppe, sei assolutamente normale, è tutto il resto che non è normale. Normale è reclamare, strepitare per le prepotenzee, normale è non subire sempre e comunque. Normali non siamo Noi che attendiamo ore in fila ovunque, che ci sottoponiamo a 45 gradi felici e contenti in ogni occasione. Noi tutti assieme dobbiamo cambiare. La controparte è la classe politica tutta (che votiamo ed eleggiamo Noi!!).
Rimani la voce del dissenso, incita al reclamo civile, a sollevare lo spirito del reclamo all'ingiustizia, a svegliare la consapevolezza dei Nostri diritti; fai tutto quello che stai facendo ma non ascoltare chi ti vuole far entrare in politica!!! Ne rimarresti inghiottito e saresti obbligato a cambiare.Combatti ed insegnaci a lottare dal fuori. Chi ti chiede di divenire anche tu un "politico" chiede questo quelli che non hanno voglia di fare ed attendono che qualcun altro tolga le loro personali ....castagne dal fuoco.

luigi bonciani 31.10.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma Tu Beppe, le tasse le hai sempre pagate TUTTE? Sicuro? di aver fatto il tuo dovere fino in fondo? MAH!...Mi sa se sei solo un buon predicatore. Saluti Marco

marco chiari 31.10.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento

No caro Beppe non sei esaurito... è l'Italia che ha esaurito tutto... ma proprio tutto !
Il prossimo anno ne vedremo delle belle... e se finiamo come l'Argentina ci va bene !

Maurizio Monti 31.10.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, questo non è il nostro paese, ma come dici tu è il paese degli altri. Chi paga le tasse è un cretino, però poi il furbetto che non le paga vuole cmq usufruire dei servizi!! Ci si lamenta del fatto che le aliquote sono troppo alte. Bene , giusto. Ho 2 proposte per questo governo:1) Tutti coloro che ritengono alta la propria aliquota dovrebbero avere la facoltà di concordare con il fisco l'aliquota che piu' ritengono opportuna poi pero' si dovranno rendere disponibili agli accertamenti fiscali "tosti".

2) Lo stato dovrebbe dotare ogni cittadino di una CARDTAX,una carta che permetta di registrare tutte le spese che un cittadino sostiene. Non e' cosi' difficile da fare (i distributori di benzina hanno quella per accumulare i punti). Nella dichiarazione dei redditi ognuno potra' detrarre tutte le spese sostenute (ovviamente quelle 'sensate'). Cosi' facendo ogni cittadino sarebbe il controllore dell' altro (perchè avrebbe interesse).

cosa ne pensi?

marco marconi 31.10.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

hai ragione l'italia di prima non ci sta piu ma per noi poveri quando c'è staqta l'italia vivibile?.
gli impiegati pubblici ci maltrattano,le forze dell'ordine ci menano ( ho visto il tuo filmato su il g8 )a quei poliziotti sarebbe sarebbe da fare come in cina metterli in piazza in ginocchio e poi sparagli un calcio in culo e mandarli a zappare la terra cosi sanno che significa rispettare il prossimo ciao

fabio belfiore 31.10.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,oggi non rispondo al tuo coommento,perche' ti voglio ricordare di quattro anni fa' di San Giugliano di Puglia e di quei banbini Morti!!!! un momento di riflessione!!!!!!!!!!!

Pierdomenico Di Rito 31.10.06 10:31| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE FOR PRESIDENT!!!

Beppe candidati, che ti voto sicurooooooo!!!!!

Stefania del Bianco 31.10.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Possiamo solo sperare nel terrorismo globale.
Quando anche Milano o Roma diventeranno come Bagdad. Alla mia generazione è mancata la terza guerra mondiale. Per questo oggi dominano gli invertebrati di destra o di sinistra buoni solo per farsi gli affari loro con la politica. Ma quando rischeranno di trovarsi una bella bomba a mano sotto il culo forse qualcosa cambierà.
Ciao

Achille Lissoni 31.10.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

CORO BEPPE COSI' TRASFORMI LE TUE RAGIONI IN LOTTA DI CLASSE . IO HO UN DISABILE IN FAMIGLIA HO UN SUV MA TI POSSO GARANTIRE CHE QUANDO NON E' IN MIA COMPAGNIA NON OCCUPO MAI SPAZI RISERVATI. MENTRE IGNORANTI NE TROVI DI QUALSIASI GENERE ANCHE CON MACCHINE CHE NON SIANO SUV. GIOVANI SOPRATUTTO......EDUCATI DA QUALCHE "SINISTROIDE" ..... FACCIAMO COME CI PARE TANTO; ABBIAMO SEMPRE IL POTERE CONTRO.....

ivan spagnuolo 31.10.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, siamo arrivati sul fondo e adesso si scava!!!!
Sono perfettamente daccordo con te, troppa gente pur avendo ragione lascia perdere, il motivo è molto semplice, le regole, le leggi e quanto altro sono fatte per tutelare i più "furbi" o quelli "che non hanno niente da perdere"!Girali come vuoi ma se in uno stato devi sentirti dire che hai ragione magari in tempi brevi (9 o 10 anni)solo per fare un esempio,la comunità europea
queste cose le fa presenti al nostro governo,che giustamente ha le mani legate,hanno sempre da risolvere tanti problemi, basta seguire trasmissioni come Report,per capire come funziona il sistema Italia,il risultato è che così non funziona niente!Napoli è solo l'inizio!

massimo bondesan 31.10.06 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Chi ti scrive, Beppe, va quasi ben oltre l'esaurimento.
Non se ne può più. Uniamoci tutti e facciamo qualcosa. Basta continuare ad essere un'Italia di pecoroni! Tiriamo su la testa!
Beppe, se fonderai un partito, saremo in tanti a sostenere la tua candidatura.
Pensaci!

stefania merluzzi 31.10.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Io faccio nuovamente una proposta che ho inviato al tuo sito (ma forse il non ricevere risposta è stato un modo carino per farmi comprendere che non la condividi): aprire un conto corrente in cui far confluire soldi da destinare per la preparazione di uno o più spot da mandare in onda su tutte le emittenti televisive del tipo "alziamo la testa". Potresti prevedere dei promo che possono essere scelti da tutti noi attraverso la democratica rete del blog.

Massimiliano Di Tommaso 31.10.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo ,

altro che l'ESAURIMENTO nervoso !...

Le TASSE sono troppe e alte e.. nessuno le vorrebbe pagare !
I FURBI detti " EVASORI "non le pagano per NIENTE!...I meno furbi ne pagano...una parte e ....poi sono EVASORI pure loro !
I meno...meno...meno...-detti anche fessi - le pagano TUTTE!
Chi le paga in tutto o in parte urla e strepita che le tasse devono pagarle TUTTI!
Ma chi le paga tutte,......aggiunge : "perchè da DOMANI non le pago 'tutte' più nemmeno IO ! Chi ha ragione ...o più ragione ?e sta meglio ? --Chi le tasse non le ha mai pagate e,-quindi-perchè mai dovrebbe cominciare a farlo , visto che , anche chi le pagava....non
le pagherà PIU'!

Non per sorridere ,..ma in questi giorni , se ne sentono di ogni genere e tipo !

Al Ristorante...l'altro ieri: " questo Governo, di ladri , ci ha minacciato di chiuderci se non rilasciamo la ricevuta fiscale !...Siete in 20 , il conto sarebbe di 500 euro , ma , se facciamo solo tre quattro ricevute da 25 Euro , per gli altri facciamo senza , a 24 eurol'uno!...se no,questo---GOVERNO LADRO !---ci chiude !

Come raccontato...un po dappertutto !

L'immobiliarista al cliente : solitamente vendevo a 3000 x metro quadro , ( 30.000 in contanti !)...il resto...ad avanzamento e poi...al rogito !
Adesso , questo Governo canaglia che vuole la nostra scomparsa ... ci costringe a vendere a 3300 x mq e solo 20.000 in contanti !

Il Meccanico...: fino a ieri per freni e frizione 300 euro , da oggi, questi rapinatori al governo ,ci costringono a chiedervi 350.....dobbiamo rilasciare una ricevuta di almeno 150 euro , se no , la prossima volta ,ci trovate..chiusi !!

Non c'è nulla di nuovo , lo so , ma se non faremo presto e bene ...e seriamente...con la collaborazione degli onesti , specialmente se hanno pagate sempre le tasse , ...a pagare saremo e saranno gli stessi !

Caro Beppe Grillo ,

altro che l'ESAURIMENTO nervoso !...

Le TASSE sono troppe e alte e.. nessuno le vorrebbe pagare !
I FUR

Luigi AUGELLO 31.10.06 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Oggi è la festa delle zucche vuote e allora uniamoci in un grande coro di Auguri a tutti i nostri dipendenti!!!!!!!!

maria rossi 31.10.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Certo che si scende in piazza proprio adesso poi Berlusconi dice che siamo tutti d'accordo con lui!!! come dire: dalla padella alla brace.

Simone Cappello 31.10.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Il RISANAMENTO dei CONTI e...........

IL COSTO della VITA con il controllo dei PREZZI !

Caro TONINO , ogni Ministro con i suoi compiti , --SIETE per questo in TANTI ,-contemporaneamente e SUBITO , prima dell'INVERNO e del Periodo Natalizio , il GOVERNO,.....deve mostrare i MUSCOLI !

Dalla PRODUZIONE al CONSUMO i " GUADAGNI " sono ENORMI !

Non solo in Agricoltura! '"' i p r i m i-- f r e d d i'"'

PREZZI alle STELLE !--ConfAgricoltura...ConfCommercio...ConfEsercenti.....bla..bla..bla..-' colpa tua...colpa mia e il Consumatore ...paga per i loro 'troppo alti ' ( illeciti ? ) guadagni !

Verificate gli analoghi prezzi e ricariche,
" ANTE EURO " , per CAPIRE ,..spiegarVi..e SPIEGARCI ...perchè questa PROLUNGATA-----'CONNIVENZA !? '

I VOTI.!...gli interessi privati !....I PARTITI...i VOSTRI...( nominati/eletti )! , ma NOI CONSUMATORI....dobbiamo continuare a far finta di niente !?

INAUDITO , VERGOGNOSO , e -s t r u m e n t a l e -( leggete oggi i giornali ! )il Sindaco di VENEZIA--Massimo CACCIARI . il f i l o s o f o !,-prodiano ?!( forse ! ) in piazza --CONTRO il GOVERNO !

Leggete e giudicate ! --A CACCIA di VOTI......della ConfEsercenti 1 --VERGOGNA !

E gli ITALIANI CONSUMATORI ?

Devono continuare a TACERE ?

Chiediamo l'AIUTO dell'ADICONSUM, l'avv. RIENZI,.....ma SVEGLIAMOCI !-io ci STO !


P.S.-Sarebbero molto graditi...INTERVENTI e ADESIONI !

Luigi AUGELLO 31.10.06 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il tuo sentito rispecchi il sentito di molti. Sono laureata e abilitata all'esercizio della professione ma vengo trattata come carne da macello. Sfruttata all'inverosimile.

Penso che se questo governo fosse davvero trasparente, si farebbe un giro presso tutte quelle aziende che campano sul lavoro altrui, quello in nero, e multerebbe. L'Italia risorgerebbe se questo fosse fatto, ma sai... poi si a che fare con l'amico dell'amico di tal de tali.... Quante aziende fanno del sudore altrui il proprio tornaconto personale? Esse hanno sempre grandi protettori ai vertici. E dato che vanno coperti loro, allora si coprono tutti.

L'Italia si nasconde, tace di fronte alle ingiustizie, alle mafie, agli sfruttamenti.

Non sappiamo più ribellarci.

E non è perchè è meglio così, se dovessimo protestare su ogni enefficenza ci verrebbe il collasso cardiaco in men che non si dica. Allora preferiamo abbozzare, e subiamo.

Non ce ne siamo accorti, ma ci hanno stretto in una morsa da cui non riusciamo a liberarci. Per sentire meno la pressione, ci dobbiamo muovere il meno possibile, così allora preferiamo tacere e accettare passivamente.

Forse non ce ne siamo accorti, ma la morsa ci sta stringendo sempre di più. E quando non ci permetterà neanche più di stare immobili, allora forse reagiremo davvero.

La classe politica è corrotta, le amministrazioni sono corrette, la corruzione è ovunque, le aziende sfruttano, e noi cittadini subiamo tutto questo, e per sopravvivere diventiamo come loro.
Chiusi, gretti e passivi.

Come reagire a tutto questo?

Io sinceramente non mi sento rappresentata da nessuna classe politica, Beppe ci rappresenti tu?
:)

Stefania del Bianco 31.10.06 10:05| 
 |
Rispondi al commento

...se ti rifiuti di pagare una bolletta che è una presa per il culo ti minacciano di morte e ti danno del ladro dopo che, cinque giorni prima, hai pagato l'ennesimo affitto di € 400 per l'affitto in nero di una camera all'interno della casa dove vive, e spreca soprattutto, anche il padrone con la ragazza...

diego saccora 31.10.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Ah! dimenticavo...all'insegna del risparmio (da qualche parte si deve cominciare) le foto per i santini e per la campagna elettorale te le faccio gratis. :-)

fabio palli 31.10.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE GRILLO ,

A NAPOLI....a BARI...

la MALAVITOSITA' al SUD...nel MEZZOGIORNO ,..

non potrà essere sconfitta con i normali strumenti a disposizione !

Occorre , secondo ME , come per l'emergenza post ( assassini magistrati -in Sicilia " Vespri Siciliani -) una struttura ECCEZIONALE...POOL di MAGISTRATI ad HOC,...ESERCITO...a presidio del territorio, -per liberare le forze dell'Ordine per altri ruoli più specialistici ,mirati e più utili !

Lo Stato non può continuare ad essere perdente !

LaMALAVITOSITA'è 't r a c o t a n t e m e n t e'

a sfidare lo Stato ogni giorno di più e....vincente !

I Cittadini ...ogni giorno di più....sfiduciati e ( anche contro voglia )....conniventi!

In Sicilia per il bandito Giuliano ....organizzazione speciale ( CFRBS ) e Stato Vittorioso !

Oggi nel SUD...nel MEZZOGIORNO, a mio avviso , serve ...quasi un DICASTERO ad HOC:

--Il MINISTERO EMERGENZA SUD...MEZZOGIORNO


Caro BEPPE GRILLO ,

A NAPOLI....a BARI...

la MALAVITOSITA' al SUD...nel MEZZOGIORNO ,..

non potrà essere sconfitta con i normali strumenti a disposizione !

Occorre , secondo ME , come per l'emergenza post ( assassini magistrati -in Sicilia " Vespri Siciliani -) una struttura ECCEZIONALE...POOL di MAGISTRATI ad HOC,...ESERCITO...a presidio del territorio, -per liberare le forze dell'Ordine per altri ruoli più specialistici ,mirati e più utili !

Lo Stato non può continuare ad essere perdente !

LaMALAVITOSITA'è 't r a c o t a n t e m e n t e'

a sfidare lo Stato ogni giorno di più e....vincente !

I Cittadini ...ogni giorno di più....sfiduciati e ( anche contro voglia )....conniventi!

In Sicilia per il bandito Giuliano ....organizzazione speciale ( CFRBS ) e Stato Vittorioso !

Oggi nel SUD...nel MEZZOGIORNO, a mio avviso , serve ...quasi un DICASTERO ad HOC:

--Il MINISTERO EMERGENZA SUD...MEZZOGIORNO


Caro BEPPE GRILLO ,

A NAPOLI....a BARI...

la MALAVITOSITA' al SUD...nel MEZZOGIORNO ,..

non po

Luigi AUGELLO 31.10.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Beppe tu sarai anche stufo e con il belino girato. Quello che dici è condivisibile. Il modo in cui lo dici è condivisibile. Tra poco ci sarà l'elezione del nuovo sindaco...presentati e avrai il mio voto. Se cambiare si deve cominciamo da qui. Cominciamo a dare calci a qualche carega, e in seguito a qualche culo mollo. La soluzione esiste: presentati e cominciamo.
buona vita

fabio palli 31.10.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

una vita di ordinaria follia, caro beppe.

cambio città praticamente ogni anno inseguendo il lavoro. rigorosamente a progetto, ovvio. e non per scelta. giacchè, se potessi scegliere, ambirei ad un domicilio a tempo indeterminato, se non altro per non dover poi rincorrere portinai e raccomandate in giro per l'italia.

già che ci siamo -in italia- se proprio potessi scegliere, caro beppe, ambirei a pianificare la mia vita valicando l'invalicabile 6+6, guardando ai miei trentanni con serena curiosità e non con la diffidenza da offertona da supermercato.
io che non avrò nemmeno la pensione co.co.co.
hai ragione: i nostri politici sono lavoratori dipendenti. purtroppo, però, di offertone un casino ma di progetti nemmeno uno.

RESET.

claudia piscitelli 31.10.06 09:58| 
 |
Rispondi al commento

sono in accordo pieno... ma voglio risolvere il tutto con un ragionamento degno di un disinteressato.... : E' la testa che ci fa essere questo, l'essere italiano è un "modus viventis", del furbo, quello scaltro, quello astuto, quello che sa fregare il prossimo perchè lui è più intelligente mentre si fa fregare da un altro, del so tutto io...del piagnone a fine a mese pe la busta paga prendendone altrettanti in nero, di quello che ha l'arte e da sempre l'ha messa da parte... etc etc...
insomma un popolo di furbi con la f minuscola... basta solo vedere che ci governa.. chi permettiamo di andare al governo... ex fascisti, ex comunisti ex dc ex degli ex....che a solor pensare che mi rappreentano mi viene il volta stomaco....

proprio domenica pensavo di essere comunque fiero di essere italiano... e di voler poter fare il massimo per migliorare quello che siamo.... anche se basta vedere un'attimo chi ci circonda e farmi passare la voglia.

Io di mio ci metto: faccia, corpo e azione...non è difficile, la ricetta? behh...
- pago le tasse, sempre!
- non parcheggio sui posti per per categorie protette.
- Se vado in pulman o treno compro il biglietto etc etc...

insomma, è dura, ma l'abitudine... aiuta
come per inostri politici... la disabitudine....

molta gente si salva, ma più credo per rassegnazione che per altro... non so, e come se ci mancasse il gene del buon senso

mirco zuin 31.10.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Cara Viviana è ovvio o meglio è evidente che tu non hai capito quale era l'argomento.
E'colpa di Prodi se uno str..zo parcheggia sul posto dei portatori di handicap?
E'colpa di Prodi se esistono file agli sportelli comunali?
Ridicola in questo commento come in tanti altri che hai fatto.
Vuoi fare politica?
Falla pure ma dai un senso a quello che dici e rimani sempre in tema altrimenti rischi di fare esattamente quello che lamenti di Prodi.
Beppe aggiungi pure alla lista, esaurimento da blog.

massimiliano.vender 31.10.06 09:54| 
 |
Rispondi al commento

sapete cosa penso..... che dovremmo fare noi una grande maifestazione nazionale a Roma...prima di tutto per poterci contare e poi per far vedere agl'altri quanti siamo se rimaniamo solo sul blog rischiamo di essere invisibili cosa ne pensate?

maurizio baldi 31.10.06 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Basta non ne posso piuuuuù!!!
E' incredibile quello che è successo alla stazione di Roma Casilino.
Tutti i treni provenienti dalla linee di Formia, Cassino e Caserta subiscono fortissimi ritardi dovuti al furto di rame e danneggiamento della linea elettrica.
Stiamo parlando di migliaia di pendolari che ogni giorno si alzano anche a notte fonda per recarsi a lavorare a Roma.
Chiaramente i ritardi su questa linea sono all-ordine del giorno.
Ma quando diventeremo un paese normale?

Luca Rei 31.10.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

ne parlavo proprio l'altra sera in famiglia, caro beppe.
purtroppo non capiamo che l'italia siamo noi, e forse in fondo, in fondo, abbiamo i politici che ci meritiamo!
a volte penso che rappresentano perfettamente la media della popolazione italiana.
menefreghista, superficiale, poco informata, in cerca della bazza di turno o della strada più facile e veloce per arrivare alla meta (qual'è la meta?).
io lo vedo in casa mia; quando si parla di certe cose, succede che i miei cari, si addormentano, si distraggono, si tagliano le unghie dei piedi, si sistemano i capelli, sembra ascoltino ma non capiscono un accidente, mentre tu o altri state cercando di spiegare che il paese è allo sbando!!! la risposta è: "cosa ci posso fare, ha ragione, ma...noi non valiamo!!!!(e dire che c'è anche una pubblicità che dice: " perchè io valgo". sì! un fico secco valgo!!!!
siamo così caro beppe! forse quando capiremo che si può essere migliori e pretenderemo qualcosa in più, avremo rappresentanti migliori!

carlo alberto garani 31.10.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema siamo noi tutti. Siamo bravissimi a parlare a scrivere a dire quello che ci sarebbe da fare, quello che non va, ma quandi si tratta di fare allora il discorso cambia, lo devono fare gli altri, noi abbiamo già dato! Finchè non tireremo fuori le palle non accadrà mai nulla ed è ciò che succederà purtroppo. Perchè anche tirare fuori le palle lo devono fare gli altri! Amen!

oscar scheffler 31.10.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Come tutte le mattine leggo il tuo blog e quasi sempre mi trovo d'accordo con te....
Ma questa mattina hai inserito una cosa che non trova me e tutti i vigili del fuoco d'accordo con te: "se hai una fuga gas nel palazzo non viene nessuno".Se c'e' una categoria dello stato da cui puoi ricevere sempre e dico sempre aiuto per qualsiasi problema sono i vigili del fuoco, a qualiasi ora del giorno e della notte.Prova a fare il 115 e vedrai.
Ciao Beppe continua cosi'...... Roberto.

roberto milletti 31.10.06 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!
L'esaurimento e le valvole in fume ce le abbiamo tutti, ma non arrenderti proprio TU...qui non c'è più la fata turchina a cui chiedere aiuto...abbiamo solo IL GRILLO parlante!
Non dobbiamo mollare!!!!!!!!!!!!!!!!!
Rispetto

Carla Lastoria 31.10.06 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Avete provato a cercare la parola "Spagna" tra i commenti di questo blog? Quante volte ricorre? Io sono in Erasmus a Saragozza e una cosa mi appare sempre più chiara: gli italiani che vengono qua e decidono di fermarsi a vivere in Spagna aumentano di anno in anno..che cosa ci sta succedendo? non sarà che l'Italia ha davvero vissuto per anni al di sopra delle proprie possibilità e ora ne stiamo pagando le conseguenze? Perché non siamo in grado di rimboccarci le maniche e riemergere dal pantano in cui siamo finiti, come hanno fatto gli spagnoli (criticate finchè vi pare Zapatero ma per me ha fatto benissimo il suo lavoro)? Report (da molti giustamente citato) è un ottimo programma; ma non ci vuole molto per rendersi conto della penosa situazione in cui ci troviamo in fatto di ricerca...

Mauro da Udine 31.10.06 09:46| 
 |
Rispondi al commento

“In Italia per trent’anni sotto i Borgia hanno avuto guerra, terrore, assassini ed un bagno di sangue ma hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci ed il Rinascimento. In Svizzera hanno avuto fraterno amore, cinquecento anni di democrazia e pace, e cosa hanno prodotto? L’orologio a cucu.”
Orson Welles (dal discorso di Harry Lime, da Il Terzo uomo)

Lorenzo Papini 31.10.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE,
c'è ancora chi pensa che le cose vanno a catafascio per il Berlusca o il Mortadella.
Il ns. problema è la classe imprenditoriale fatta dai mille Montezuma (Montezemoli) e Tronchetti, che sono sempre sul cavallo del vincitore a puppare dalle mammelle dello STATO, alimentando da 40 anni la corruzione e l'inefficienza.

Te la senti di dare un calcio nelle pa..e a queste sanguisughe?

IO PROMETTO CHE SE TI CANDIDERAI ALLE PROSSIME POLITICHE, TI VOTERO' E TI FARO VOTARE....... NEL MIO PICCOLO.

Facci sapere se c'hai le palle.

Paolo Tesi 31.10.06 09:41| 
 |
Rispondi al commento

concordo pienamente con te, Beppe, anche io mi sento così in Italia...sono stata in Germania la settimana scorsa e sicuramente si vive molto più sereni e tranquilli, perchè ancora moltissime cose funzionano come si deve e si respira, non si soffoca!!!
grazie per quello che fai, è veramente degno di un cittadino del mondo!!
ma perchè non lo facciamo tutti??
Il tuo blog è una grande forza..sfruttiamolo fino in fondo!!!
SALVIAMO L'ITALIA!e il mondo!!

melix m. 31.10.06 09:36| 
 |
Rispondi al commento

E' GIUNTA L'ORA
================

CARO BEPPE E' GIUNTA L'ORA DI ANDARE IN VACANZA

vatti a visitare il sito www.zingarate.com ,

e vai a farti un giro , chiudi per ferie 10

giorni,noi resistiamo , tanto in tua assenza ,

non cambierà nulla , al tuo ritorno avrai da

scrivere sempre le stesse cose .

ciao
Dino Pino

dino pino 31.10.06 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, MAI perdersi d' animo e lasciarsi andare i fronte alle difficoltà.
Giorni fa ti ho scritto che il Parlamento è un posto dove si ...parla e basta. Devo ora dire che anche questo Blog è diventato un Parlamento.
E' vero: molte cose non funzionano, soprattutto non funzionano quelle che noi vorremmo che funzionassero come ...vogliamo noi.
Siamo onesti! Non è tutta colpa del governo e di chi ..sta sopra si noi. Hai voglia a chiamarli dipendenti:m sono i nostri padroni e...non li abbiamo scelti nemmeno noi (come persone).
Siccome il mondo non è stato fatto in un giorno ( anch LUI si è preso il SUO tempo!), forse sarebbe opportuno che ognuno di noi cominciasse a migliorare, oltre che se stesso, l' ambiente che lo circonda. Per ambiente intendo la famiglia,ilcondominio,il paese, il quartiere, la cittò, la provincia, la regione....un movimento a SPIRALE fino ad arrivare alle istituzioni più alte,il Governo e, infine il 'famoso' PARLAMENTO.
A cominciare dal più piccolo ambiente ,chi viene scelto a 'governare'o si propone di governare, si dovrò accontentare di compensi 'giusti' , senza altri privilegi di sorta! Dovrà però avere 'accanto a sè' istituzioni ( giustizia,forze dell' ordine, leggi ...) in grado di dargli il 'potere' di prendere le decisioni 'assumendosene la responsabilità'. In caso di fallimento : immediata sostituzione!
Nella filiera dei vari 'governi' che ci governano ci sono troppi interessi. Dov'è lo scandalo nelle intercettazioni o nella consultazione delle banche dati? Parliamo di trasparenza, ma sempre dagli altri.Visto che i dati sono disponibili, perchè non stanano gli evasori? L'accesso alle banche dati dovrebbe essere libero. Con la scusa della privacy tutti nascondono tutto.Cominciamo a controllare casa per casa i nostri governanti e valutiamone i contenuti. Controlliamo a chi sono intestate auto,barche ecc..Vietiamo che siano intestatee mantenute dalle aziende...E così via!

carlo negri 31.10.06 09:35| 
 |
Rispondi al commento

SONO FUORI ARGOMENTO, PERò DA TEMPO CERCO DI METTERMI IN CONTATTO CON BEPPE GRILLO, MA INUTILMENTE.
QUALCUNO SA DIRMI COME FARE?
QUALCUNO POTREBBE DARGLI LA MIA E-MAIL PERCHè POSSA CONTATTARMI?
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE DELLA COLLABORAZIONE.
SALUTONI.
PAOLO MESSINA DA ALCAMO

Paolo Messina 31.10.06 09:34| 
 |
Rispondi al commento

E la chiamiamo società questa?? La rassegnazione popolare che ci circonda mi fa paura. Che futuro avremo, come singoli, come nazione?? L'essere provinciali è il nostro poblema e il non conoscere realtà diverse dalla nostra che funzionano, in cui lo Stato è realmente al servizio del cittadino, allora si che ci inca...remo! Per favore facciamo qualcosa di concreto!! Sono stanca di sentire delle solite azzuffatine tra destra e sinistra, stanno tutti lì per un unico scopo, magnà!!

elena pietrangeli 31.10.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma quale paese di peracottari, se non l'Italia poteva varare una legge simile!!
Di seguito l'articolo del 31/10/2006 preso da
"Repubblica Finanza".
--------------------------
Sono in procinto di acquistare una casa in costruzione. Accennando all'impresario la nuova disposizione legislativa -(Decreto Legislativo 20 giugno 2005, n. 122 "Disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire, a norma della legge 2 agosto 2004, n. 210") nella quale si invoca la fidejussione da parte del costruttore a titolo di garanzia... - il costruttore dichiara di rifiutarsi di applicarla "tanto non ci sono sanzioni previste". E' possibile che sia così facile ingannare gli acquirenti, così da riversare il rischio di impresa tutto a carico dei clienti?

Risposta dell'esperto:

E' vero che la legge sulla tutela degli immobili da costruire non prevede sanzioni per i costruttori che non la rispettano, ma è vero anche che c'è un'altra forma di garanzia che lei può mettere in atto e che copre anche da altri rischi: registrare il compromesso. La registrazione del preliminare di vendita, prevista dall'articolo 2645/bis del Codice Civile, infatti, garantisce non solo la possibilità di riavere indietro la somma versata se qualcosa dovesse andar male per colpa del costruttore, ma tutela anche dalla possibilità che questi possa rivendere l'immobile sul quale lei ha versato la caparra.
Mandiamoli a casa a calci in c..o, sti mangia pane a tradimento.

Luca Rei 31.10.06 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Sei un grande Beppe e non hai l'esaurimento nervoso anche se lo rischi. Stai, credo interpretando sentimenti diffusi. E' come se tutti quanti stessimo raggiungendo nello stesso momento una soglia di rottura. Non ne possiamo, quasi più. Di fronte a questa soglia possiamo continuare a fare finta di niente a "sublimare" e allora temo che ci ammaleremo e ne moriremo. Ma non possiamo permettere che le cose che non funzioninano ci avvelenino la vita. Noi valiamo, esistiamo e possiamo fare qualcosa. Dobbiamo darci il permesso di concederci un pizzico di pazzia e buttarci nella mischia, prenderemo forse qualche cazzotto, ma sicuramente molti riusciremmo anche a darli. E poi non bisogna per forza pensare ai massimi sistemi e risolvere i problemi del mondo. Potrebbe bastare anche riuscire ad ottenere una piccola cosa (asilo-parco giochi -parcheggio o altro)o dire quello che va detto di fronte alle pretpotenze per sentire di avere dato un senso alla propria vita. E allora si sente che non ci si sta ammalando ma che abbiamo un "ruolo" e che siamo una parte sana e vitale della società. Grazie Beppe di tutto quello che fai e del tuo esempio.
Ciao Marco

Marco Ferri 31.10.06 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Commendatore, tolleranza zero? Cos'è un calo delle difese o un normale passaggio di androgeni? Faccia lei, non mi intendo di misteri. E' concreto ritenere che la tolleranza, per esistere, necessita di una relazione, di un rapporto ,magari sbilanciato, tra due o più soggetti che esercitano il diritto alla cittadinanza. Tra cittadino e istituzioni di tolleranza non si può parlare;è una offesa alla sensibilità degli umani evocare un rapporto di reciprocità tra noi e l'impero. La cronaca di questi giorni sul caso Napoli è lo specchio di quanto i cittadini pensano. Portare l'esercito a Napoli per affrontere l'emercenza della malavita. Ma di quale malavita parlano i soloni? quella del Verga? La malavita delle Fictions? Kabul, Bagdad, Napoli e New York sono affetto da un morbo terribile? Dalle sigarette-cioccolata degli Americani che "liberavano" l'italia dal giogo naziasta siamo passati o passeremo al controllo dell'esercito italiano sul territorio italiano per tamponare il morbo malavita? Non esiste nessuna tolleranza, lo stato ha perso cittadinanza e legalità. Quando l'antibiotico ci vuole, bisogna somministrarlo per arrestare la infezione ma accanto all'antibiotico si istallano in tempo reale tutti quei presidi che favoriscano la reattività dell'organismo contro quell'agente nocivo. Il corpo impara a farsi gli anticorpi. Quando impareremo?

franco rossi 31.10.06 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me tu stai solo cercando di esprimere con ironia la situazione attuale. Si tratterà anche di esaurimento, ma penso si tratti di una situazione diffusa.

Barbara Pozzi 31.10.06 09:24| 
 |
Rispondi al commento

bisogna trovare una forma giusta per rivendicare tutto questo.a barcellona quando la gente protesta per qualcosa riempiono i balconi con lenzuola sritte con la protesta e a volte insultano il sindaco ho chi ha fatto la cazzat.....

prestanizzi giuseppe 31.10.06 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Matteo, hai ragione, ma non credo più alle piazze, ne ho fatte troppe per niente e vedere ora le buffonate demagogiche delle piazze della dx, dopo tutto quel che ha vomitato sulle piazze della sx, mi fa solo schifo. Chi sono ora i fannulloni, quelli che non hanno voglia di laura', che si devono vergognare, che fanno i picnic a Roma?
Per troppi anni abbiamo premiato il malcostume, il reato, l'indecenza, la mala amministrazione, non abbiamo solo condonato o ignorato, abbiamo proprio "premiato" chi fa del male
Abbiamo dato il cavalierato ai lestofanti, medaglie d'oro ai mercenari, alti incarichi a chi aveva affossato aziende di stato, onori parlamentari a mafiosi o corrotti..abbiamo riempito la tv dei Moggi, i Tanzi, le Gregoriacci, i Tyson, i Maradona, i De Gregorio, i Milingo, i Ricucci, i Berlusconi, come se la cattiva condotta fosse un vanto, spingendo la gente a imitarli, abbiamo detto in tutte le salse che il reato rende e abbiamo mostrato in tutti gli splendidi modi "quanto" rende!
Il governo del cdx non ha fatto altro che premiare e arricchire e salvare i peggiori, la feccia. E ora dovremmo tollerare che il governo di csx lo ripeta?!
Questo premio al vizio, al reato, al crimine, alla prevaricazione, alla depredazione esisteva già con la DC, si è allargato con Craxi e ha raggiunto il suo acme con B
Premiati i fondi neri all'estero
La Cirielli che annulla più di un milione di processi
L'indulto che libera più di 20.000 delinquenti
La depenalizzazione del falso in bilancio che assolve migliaia di truffatori
I condoni edilizi che sanano milioni di abusi
Tangentopoli sepolta
Protratta anche dalla sx la delegittimazione della Magistratura
Mano libera ai furfanti
Elettori che rivotano i corrotti
E' il premio costante, esibito e ripetuto al Male! Un lasciapassare insostituibile al peggio, un permesso a delinquere, parassitare, truffare, imbrogliare, nuocere che ha abbassato il livello generale di questo paese e in cui ognuno dà il suo peggio
E ora?

viviana vivarelli 31.10.06 09:20| 
 |
Rispondi al commento

E' vero caro Beppe...drammaticamente vero...e purtroppo lo è anche quel malcostume dello scaricabarile: non noi, ma "gli altri" sono quelli che sporcano, non lavorano, evadono, rubano.
Questione di educazione, di una società malata?
Io vi vorrei esprimere la mia opinione facendo alcuni piccoli esempi. Qualche tempo fa un ragazzino bestemmia in oratorio, il parroco, oltre a mandarlo fuori, non "a vita", chiaro, accompagna la cosa con uno scapellotto. Il ragazzino torna con il padre che schiaffeggia il parroco. Quando in seconda media un ragazzino non ha la minima voglia di studiare ma preferisce dedicarsi alla consolle con il suo gioco preferito ammazzatutti VM 16 anni compratogli dal papino, la mamma crea un comitato perchè diano meno compiti a casa ai bambini. BAMBINI??????? Con un mitragliatore da 400 colpi al minuto, seppur virtuale, in mano??
Io credo che manchi la forza, il coraggio, la pazienza di educare, di tornare a considerare il lavoro un valore. Per lavoro intendo tutto ciò che porta al conseguimento di un risultato, innanzitutto. Mio padre, 63 anni, dice che loro fanno fatica a lasciarci questa eredità, perchè hanno vissuto gli anni del boom, delle opportunità. E per lui, dipendente statale per una vita, quel boom significa comunque aver fatto anni di sacrifici per far studiare i figli fino alla laurea, con mutui e rate della macchina etc... Chiamatelo boom..
Adesso pretendiamo che l'impiegato in posta sia allo sportello e non al bar? Adesso vorremmo che la gente non si disfasse della vecchia lavatrice buttandola propeio dove noi facciamo il picnic la prima domenica d'estate? Adesso la signora bene pretende che il tunisino assunto per pulire i nostri treni esegua il suo compito alla perfezione, per farla viaggiare pulita, mentre butta la lattina dal finestrino e disserta sulla superiorità della civiltà occidentale con l'imperenditore accanto a lei, con tre operai rumeni in nero e la moglie (cornuta) a cui ha regalato un SUV in 2^ fila quì davanti. Ciao.

Stefano Rovida 31.10.06 09:18| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti. avete mai provato a fare questo "gioco"? a immaginare che "squadra" di ministri e collaboratori vorreste al vostro fianco se foste presidente del consiglio? io co penso sempre più spesso, perchè ho voglia di resettare e vedere al "potere" persone come me... all'istruzione, il mio amico Angelo, professore delle medie, 49 anni, un figlio di 13, che è stato precario per 20 anni ma non ha mai mollato e insegna per vera vocazione. Alla sanità, Luigi, padre di mio figlio, tecnico di radiologia, che fa i turni compreso il pronto soccorso, alla famiglia (scusate, ma Welfare mi fa venire l'orticaria) Mariarita, casalinga, prestata volontariamente alla politica nel suo piccolissimo comune, un figlio di 10 anni, una con cui fai le nottate a parlare veramente di tutto, ai trasporti Giancarlo, 53 anni, camionista, mio vicino di casa, uno di quelli che riesce a fare questo mestiere senza dire parolacce, allo sport Alberto, 41 anni, diabetico che va in bici, cammina e fa sci di fondo con me in montagna, socio di una piccola sezione CAI per la quale fa tutto volontariamente... ecco cosa dovremmo fare: ORGANIZZARE un nuovo movimento (anche partito mi fa venite l'orticaria) con le nostre facce, quelle di chi conosce solo la microeconomia del proprio conto corrente, la fatica (e la gioia!) quotidiana di tirar su i bambini, di chi si ricorda di spegnere la luce quando non serve e anche la tv quando semplicemente non cè' nulla da vedere (nulla che non insulti la nostra intelligenza)... insomma serve metterci del nostro, almeno provarci, dedicare un po' di tempo ed energie ad un nuovo qualcosa, se davvero ci crediamo, altrimenti curiamoci l'esaurimento ma facciamolo in silenzio, parlare soltanto non basta.

eleonora ponte 31.10.06 09:16| 
 |
Rispondi al commento

basta partiti vi prego!
agiamo nel nostro mondo come stiamo facendo ora. sciogliamo i nodi nel nostro piccolo. perchè solo dopo aver trasformato noi e ciò che ci sta intorno il potere politico di oggi cadrà di conseguenza.
E' utopia la mia?
si... forse...
buona giornata a tutti

sabri bergamo 31.10.06 09:15| 
 |
Rispondi al commento

... e quando ti lamenti per questi disservizi e per chiuderti la bocca ti dicono: "E ma come sei POLEMICA!!!"... probabilmente l'hanno imparato dalla nostra classe politica...

sara caceci 31.10.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Salve (latinamente),
che tutti stiate bene intanto... che e' la condizione essenziale per aver energia sufficiente ad ogni cosa (nessuno puo' infatti innamorarsi o prendersela a cuore in piena crisi dissenterica ad esempio)
Ma comunque.
Vivo a Londra da 6 anni ormai tornando in Italia almeno 1 o 2 volte al mese.
Per questo motivo non posso fare a meno che confrontare le due realta' in ogni ambito ed occasione.
Senza stare a divagare in centinaia di esempi sono arrivato alla conclusione che la chiave di volta alla soluzione dei disservizi e' PROTESTARE - LAMENTARSI direttamente ed apertamente con le persone "deputate" a fare cio' che ci spetterebbe o per cui abbiamo pagato.
In inghilterra, non solo e' pratica comune dei cittadini rimandare un piatto un cucina al ristorante se non e' cucinato bene, chiedere di parlare col responsabile di qualsiasi ufficio se l'impiegato non riesce a risolvere le nostre richieste, etc ... ma soprattutto non c'e' il "falso" pudore italiano a cambiare avvocato, commercialista, idraulico, lavoro, etc ... non appena si trovi uno piu' conveniente/efficiente o economico.
Il servizio o la prestazione professionale stanno su un piano completamente diverso dei rapporti personali: sono cose diverse!
ci sono siti internet (grande liberta') dove ci sono recensioni pubbliche di cittadini su tutto (viaggi, ristoranti, idraulici, adsl, fotografi, etc ...) e addirittura siti web che ti dicono, in base a dove vivi, quale sarebbe la compagnia di gas, telefono, elettricita' ... piu' conveniente per te e inoltrano la richiesta di cambiare direttamente (http://www.uswitch.com)
In Italia, pirandellianamente, pare male lamentarsi direttamente e subito e apertamente (magari lo si fa con un amico/parente per settimane rompendo le scatole e senza che si ottenga niente).
COMINCIAMO A LAMENTARCI DIRETTAMENTE E SUBITO ANCHE IN ITALIA, anche per le piccole cose quotidiane.
SIAMO INTRANSIGENTI (molto tolleranti) ASSOLUTAMENTE INTRANSIGENTI. FUNZIONA!!

sebastiano plutino 31.10.06 09:09| 
 |
Rispondi al commento

reclamare??? infuriarsi?? mai provato dopo un'ora di attesa con altre cento persone ad arrabbiarti per l'unico cassiere presente allo sportello della banca? Non ti guarda male il cassiere, che gentilmente ti spiega che la banca è sotto organico per tagliare i costi(=per guadagnare di piu'), ma i cento pecoroni.... che sono felici di attendere passivi ore per poter pagare le loro tasse, le loro bollette.. il pazzo sei tu che devi andare a lavorare e che quell'ora sei conscio ti stia costando tre volte tanto... dal danno materiale del non poter lavorare, quello emotivo (per ritagliare un'ora per i tuoi figli fai magari cose folli) fino allo stress fisico che ti procura la snervante attesa! Ma gli altri CENTO? tutto va bene?? Parrebbe di si'... talmente "allevati in batteria" che non osano incavolarsi di fronte a palesi VIOLENZE.
Beppe seriamente... entra in politica..ti prego!
Anche perchè molti miei colleghi ( e pare incredibile!!!) non hanno il pc!!!
Stamattina piangerei di rabbia e sto andando a lavorare con questo spirito da mesi...

elena roberta 31.10.06 09:07| 
 |
Rispondi al commento

@@ Non si riesce entrare nel clicca.... @@

Vivana,sei grande e ti leggo sempre con piacere.
Joseph

joseph pane 31.10.06 09:06| 
 |
Rispondi al commento

e' arrivata l'ora di fondare un partito nuovo di gente nuova che porti al paese poche cose ma concrete che tutti noi viviamo ogni giorno. basta grandi idee malsane. questo partito potresti fondarlo tu beppe con gente che dice quello che ogni giorno gli succede senza grandi stipendi politici e chi non funziona va' fuori subito con una piccola liquidazione come un vero dipendente di qualsiasi azienda. forza ..prova..fondi... e io ti seguiro'.
lu

gioia arnesi 31.10.06 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Prodi,Berlusconi...solo nomi che servono a traghettare la politica italiana verso la nuova, grande, potente, democrazia cristiana che si sta riformando. Alla fine, noi italiani, siamo sempre uguali a noi stessi:senza dc siamo fregati. Si prospetta un futuro di clientele, tangenti, favori...
Il nostro motto e' : era meglio quando era peggio.
buona vita

fabio palli 31.10.06 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe..io condivido al 100% quello che dici tu..ma quando mi sfogo, per le stesse cose, con amici, conoscenti, colleghi.. la risposta sai qual'è? "Cate, tu sei troppo idealista..cosa vorresti fare? Scendere in piazza? Credi che servirebbe? Guarda che è il sistema che è così, e tu sei nata in questo periodo storico e non puoi farci niente..certe cose è meglio non saperle..piuttosto che saperle e vivere male..è meglio adattarsi..tanto è così ovunque e da sola non puoi cambiare le cose..tutti guardano solo ai loro interesse..bla..bla..bla"
Ti rendi conto??? Meglio ignoranti ma felici? Così i politici, i capi, i dirigenti e tutti quelli che hanno del potere continuano a fare quello che vogliono indisturbati e con i nostri soldi?? Ma è follia pura! Sai cosa gli rispondo io? "...E tutta la gente che è morta per la democrazia, la libertà, per far votare le donne, per liberarci dai regimi ecc, ecc, ecc..?" Se non si fosse ribellata gente così saremmo dei poveri derelitti..ma il coraggio e gli ideali dove sono finiti? Boh..io la lotta la farei anche..c'è qualcuno che vuole unirsi a me?
Beppe..candidati in politica, tu vinceresti..ma forse in Italia rischieresti anche la vita..qua non si guarda in faccia nessuno..se si da fastidio..si rischia grosso..soprattutto ai vertici.
Grazie di essere Beppe Grillo.
Caterina

Caterina Borgato 31.10.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Non è esaurimento.
E' voglia di cambiare.
Siamo tanti ad avere questa voglia.
Allora che cosa dobbiamo fare?
Continuare a dirlo serve a poco.
Credo sia il momento di fare qualcosa di concreto.
Questo blog sembra un buon punto di partenza.
Ma c'è anche altro.
Il partito giovani ad esemio.http://www.partitogiovani.netsons.org/articolirimini.doc
I meetap sparsi per l'Italia.
Solo i visitatori di questo blog,lasciassero la loro firma se daccordo a creare qualcosa, si farebbe davvero in fretta.

paolo mecarelli 31.10.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, tutti siamo alla soglia dell'esaurimento.
E' ora di dire basta! TUTTI IN PIAZZA.
Comunque, o spedito la mail per il ritiro delle nostre truppe, bravo beppe, hanno chiuso l'indirizzo mail. ma io stamane ho scoperto questo: https://servizi.quirinale.it/webmail/missiva.asp?msg=1&t=10%2F31%2F2006+9%3A00%3A56+AM

Scrivete qua per il ritiro!!!! Tutti in piazza

Giampiero Peirone Commentatore in marcia al V2day 31.10.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento

RESET RESET. Porto mio figlio ad un nido privato e non per scelta (va da se' che mi trovo benissimo) ma perche' sia il solo che mi garantisce orari compatibili col mio orario di lavoro. L'anno prossimo dovrebbe andare alla materna. Le insegnanti mi dicono che forse non ci rientrera' perche' hanno solo nove posti. Sono privati e non possono fare come vogliono. Il comune, nessun comune nel mugello che garantisca con le strutture pubbliche orari oltre le 16,30, impone che la precedenza venga data ai figli die residenti. INSOMMA che cavolo dobbiamo fare noi ricchi, ricchissimi metalmeccanici che non ci possiamo permettere la baby sitter, che non ci possiamo permettere il part-time, che non abbiamo nonni disponibili? Che "scegliamo" strutture private per necessita' e che poi ci dobbiamo vedere inibite pure quelle perche' la struttura pubblica non risponde alle esigenze degli utenti?
MA CHE PALLE! RESET. MA AVETE DATO UN'OCCHIATA ALLA RIFORMA DELLA SCUOLA DI QUESTA FINANZIARIA????
Grazie per darci la possibilita' di esprimerci
lia del puglia

lia del puglia 31.10.06 08:50| 
 |
Rispondi al commento

.. Carissimo Grillo, stai tranquillo, e' la nevrosi che tiene tutti noi in vita in una società che "prova" la resistenza ad ognuno di noi quotidianamente....infatti ogni giorno cresce in me il desiderio di scappare da questo paese.... mi chiedo se non sia solo una battaglia come quella di Don Chisciotte.... ma ti ammiro tanto, riesci sempre a farci ridere della nostra realta', unico modo per sopravvivere, resistere, trovare la forza di reagire... e mandare un po a fan..lo quello con il SUV che blocca passeggini e carrozzelle!!

valentina pulvirenti 31.10.06 08:49| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIAMO BEPPE IN POLITICA...

Paolo Negri 31.10.06 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Ecco,appunto,il problema sono gli altri noi no,no per carità no.Allora gli altri chi sono?
(chi siamo?).

nicola brandi 31.10.06 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Intanto ti consiglio di prendere qualche goccina di Xanax come faccio io (anche se confesso non migliora di molto la situazione) e poi segui il consiglio di Michele Manici.... fonda un partito e salvaci!!! (che tra l'altro fa anche rima)
Sabrina

Sabrina Colla 31.10.06 08:43| 
 |
Rispondi al commento

SCENDIAMO IN PIAZZA !!!!!!!!!!!
SCENDIAMO IN PIAZZA !!!!!!!!!!!

Luca Amato 31.10.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Il governo Prodi andrà presto in crisi, inutile farsi delle illusioni
Non solo ha provato di non essere il meglio (si diventa orbi a cercare di intravedere un che di buono e una rondine non fa primavera) ma ha disatteso profondamente le richieste popolari, marciando come suo solito a occhi semichiusi, in modo solipsitico
Quest'uomo non vede, non sente, non raccoglie, va e basta, e in una democr. non si può, non è lecito
Non siamo più alla pace sociale giurata dai sindacati al 1° governo di csx, e si vede!
Ora ogni speranza è morta e il furore sale
Che questa cecità e sordità siano l'evidenza è chiaro sia dal modo chiuso e meschino con cui la Finanziaria è stata fatta, che dai gap che si sono prodotti rispetto al programma collettivo che l'ha preceduta, che dalla quantità abnorme di emendamenti richiesti dalla stessa maggioranza contro la sua stessa Finanziaria, che dalle minacce crescenti di dimissioni di parte dei suoi stessi membri
Prodi lo sa e se la rifà coi giornali, ma sbaglia bersaglio
Se ripete certi errori, sarà segato come la 1° volta ma questa volta per sempre
E' ovvio che governare un paese imbarbarito come l'Italia è arduo, ma farlo da miopi ignorando le viste dei propri soci è un vecchio vizio di Prodi che non gli porterà fortuna neanche questa volta
Capisco che non sia facile governare un paese che si è radicato sugli abusi, sui privilegi, i clientelismi elettorali e le rendite di posizioni e che B ha portato alla crisi massima, etica ed economica, ma non è perpetuando questi vizi che usciremo dalle sacche in cui lo sciagurato governo di cdx ci ha arenati
Io spero nel proporzionale, nel recupero di quel diritto di scelta che come elettore mi appartiene e che connota una democrazia
Posso otternerlo da quegli stessi che ora mi opprimono? Ne dubito
Posso avere maggiori diritti di scelta per referendum? è uno strumento lento, che non tutti capiscono, che da tempo non raggiunge più il suo quorum, che la politica ha già calpestato
??!!

viviana vivarelli 31.10.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Credo che la situazione fotografata sia assolutamente realistica. Credo nel fatto che sia frutto di ideologie sbagliate ed "omertà". Quando guardo le registrazioni dell'istituto luce negli anni caldi della riforma, quando mio padre insieme a tanti altri