Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Sei ottobre 2006: 'Free Information Day'


aquilone.jpg

Oggi è un gran giorno per l’informazione. Scioperano infatti i giornalisti. I megafoni dei gruppi economici e dei partiti per un giorno riposano. C’è, ve ne sarete accorti, un senso di pace in giro. E come se, all’improvviso, si fosse interrotto un fastidioso rumore di fondo. La controinformazione tace. Un giorno così merita di essere istituzionalizzato. Deve diventare, questo sei ottobre, il giorno della libera informazione. Da celebrarsi ogni anno. I giornalisti non sono liberi, loro lo sanno, noi anche. Lo stipendio lo prendono dall’editore. E l’editore ubbidisce agli azionisti e agli inserzionisti. Queste due figure possono anche coincidere. I giornalisti tengono famiglia, editore e azionisti. Vanno perciò interpretati.

Oggi è il turno di Paola Pica, giornalista del Corriere della Sera, sezione Economia, che ha fatto un'analisi del riassetto del gruppo Telecom.

Titolo: Il Riassetto. La Pirelli stacca il maxi assegno. E sale all’80% di Olimpia.
Data: mercoledì 4 ottobre
Testata: Corriere della Sera

“Marco Tronchetti Provera riparte da Olimpia e dai piani alti della filiera che porta a Telecom con l’obiettivo di dotare il gruppo di un assetto adeguato”
va letto:
“Marco Tronchetti Provera dopo essere uscito da Telecom come presidente rischia di uscire anche come azionista e deve dotare le sue scatole cinesi di un assetto adeguato. Le scatole cinesi, non il gruppo Telecom”

“Il primo passo, di sicuro il più oneroso, il presidente di Pirelli lo compie oggi staccando un assegno da 1,17 miliardi per liquidare come previsto dagli accordi ... le due banche, Intesa e Unicredit, fin qui azioniste di Olimpia”
va letto:
“Intesa e Unicredit hanno mollato Tronchetti e hanno preteso come previsto dagli accordi il pagamento delle azioni Telecom al valore del 2001, più o meno il doppio di quello attuale”

“L’addio alle banche avrà un impatto sulla posizione debitoria di Pirelli di 1,04 miliardi ... per compensare l’aumento dell’indebitamento la Bicocca ha già varato alcune operazioni straordinarie fra cui la cessione del 39% di Pirelli Tyre per 740 milioni e la dismissione di partecipazioni, fra cui quella in Capitalia...”
va letto:
“Tramontata la vendita di Tim che avrebbe consentito di ripianare i debiti, la Pirelli è costretta a vendere, vendere, vendere. Come ha fatto Telecom in questi anni. La strategia del rigattiere”

Il titolo Pirelli è salvo grazie al maxi-assegno e alla proprietà dell’80% dei debiti di Olimpia.
Se la pubblicità ingannevole è un reato, l’informazione ingannevole lo è molto di più. Va penalizzata. E i danni li devono pagare le società azioniste dei giornali, le vere mandanti.

Ps: l’iniziativa shareaction continua. Cliccate e delegate.

6 Ott 2006, 23:10 | Scrivi | Commenti (1038) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Baudo-Hunziker costo circa 3 mil. vecchie lire...e poi per far passare questo scandalo hanno cambiato la tele pubblica in commerciale senza che i nostri quotidiani ne abbiano parlato piu' di tanto!!
I nostri amati governanti hanno speso ben 95 mil. di euro per fare il sito sul nostro bel Paese(striscia la notizia del 10/3)... forse hanno interpellato direttamente Bill Gates....
Quanto dobbiamo sopportare ancora?
Grazie Beppe di esistere ci vediamo il 31 a Roma

roberto gaetani 11.03.07 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Poco più di un anno fà, diede scalpore a tutti noi, giudici senza peccato, lo “scandalo” che vedeva Lapo Elkan protagonista di una eclatante defaiance. Le sue azioni, peraltro commesse in dolce compagnia di ” Patrizia detta u ccarabbiniere” ed il conseguente ricovero ha dato modo ai media di scatenare un putiferio comune liberando nell’opinione pubblica un comune giudizio negativo, deleterio per la sua dignità e per l’immagine delle aziende nelle quali partecipava.
Lapo, solo lo scorso anno e grazie a tutto questo can can, scomparve. Lo ritrovarono negli States in una clinica, guarito e con la voglia di tornare in Patria. Tuttavia, in un anno solamente, l’italiano medio non dimentica, siamo tutti pronti ad accoglierlo “etichettandolo” con degradante sarcasmo ed esilaranti battute di spirito minimalista.Ecco che intervengono i nostri buoni media, quelli che garantiscono l’imparzialità nell’informazione, i nostri bei TG e tutti nostri amati rotocalchi gossippiani da parruchiere che quasi col fare infermieristico, mettono un bel cerotto sull’accaduto ricostruendo l’immagine del prima “sputtanicchiato” amico Elkan. Lapo: “l’uomo meglio vestito al mondo” titolano i servizi in TV, ci incitano ad imitarlo, i nostri ragazzi lo invidiano e lo prendono come idolo da adorare. Credo che questi ultimi messaggi inviati da parte dei nostri “informatori” siano forse ancor più gravi dei primi, sono convinto che Lapo sia un gran esempio per tutti, non per quello che ha fatto ma per quello che è riuscito a fare, non è facile liberarsi da certe schiavitù, come non lo è migliorarsi e tornare sui propri passi, è ancor più difficile ammettere pubblicamente i propri sbagli ed è pressoché impossibile ricostruirsi una vita diversa, migliore. Lui l’ha fatto e solo per questo dovrebbe essere ammirato. Ha avuto la forza e la determinazione per cambiare strada. Non ci importa di come si veste, non saranno i suoi abiti firmati quanto invece sarà la sua rinascita a farci cambiare la nostra idea

Valerio Marinucci 10.11.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

ho intenzione di sollevare una questione che finora nessuno (mi pare) ha preso in considerazione: l'uso del mezzo pubblico per diramare comunicati sindacali di "parte".
Ogni volta che i giornalisti scendono in sciopero, lo annunciano all'inizio di tutte le pagine informative dei mezzi di comunicazione con grande enfasi e subito dopo leggono un comunicato del Comitato di Redazione in cui espongono con dovizia di particolari il LORO punto di vista sulla vicenda sindacale. La controparte non si sa cosa dica in merito!(a dire il vero il secondo giorno qualcuno li ha obbligati a trsmettere, dopo, il comunicato dei datori di lavoro)
Io sono particolarmente arrabbiata perché
1.lo spazio dell'informazione non è proprietà dei giornalisti, ma lo pago IO come contribuente
2.mai i giornalisti diffondono con tale dovizia di particolari i motivi degli altri scioperi (i miei, per esempio)
3.non è corretto, secondo me, usare uno spazio informativo pubblico per diffondere notizie (e accuse) di una sola parte
Ti saluto.
Cassandra

Annasilvia D'Amelio 28.10.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, a scrivere oggi il suo primo commento è una ragazza di 25 anni indignata, delusa e sorpresa di ciò che è la realtà oggi in Italia. In verità ognuno di noi se solo volesse, aprendo un pò di più gli occhi, si potrebbe rendere conto della situazione di completo plagio in cui il popolo italiano versa a causa di una cattiva informazione...o meglio di una mancanza totale di quell'informazione che ci vorrebbe per farci rendere conto che è arrivato il momento di svegliarsi.io lo sto facendo!

Nancy Citro 22.10.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://giornalettismo.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1213259

Non sei contento che Tronchetti abbia fatto un passo indietro???

Madda Loska 21.10.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

http://giornalettismo.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1213259

Non sei contento per il saluto di Tronchetti?

Madda Loska 21.10.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

leggo: "FREE INFORMATION DAY"
penso....la mia reazione????!!!!
prima rido poi inizio davvero a preoccuparmi.
mi preoccupo perchè vedo intorno a me sempre più segnali di limitazioni di libertà;

non si è più padroni di niente: guai ad esprimere giudizi troppo forti, guai a raccontare una verità, guai a gridare al mondo che "PINCO" è uno sporco delinquente perchè si rischia di beccarsi una bella denuncia per diffamazione e passare così dalla ragione al torto!!!

COS'E' PAURA, DITTATURA QUELLA CHE CI VOGLIONO IMPORRE!!! MA LA LIBERTA' DI STAMPA E DI PAROLA ESISTONO SEMPRE??? FORSE MI SONO PERSA QUALCOSA, SONO LIBERTA' ABROGATE E NON ME NE SONO ACCORTA!! QUALCUNO MI SVEGLI DA QUESTO INCUBO!!

CI TOLGONO LE LIBERTA'
CI TOLGONO I NS SOLDI (IL TFR)
ci prendono per il culo!!!!

ultimo caso? LE IENE ..............
cercano di esporci il comportamento dei NS DIPENDENTI sul lavoro e come vengono ripagati: INDAGATI!!!!!(beppe tu sai cosa voglio dire) VERGOGNA!!!! ABBIAMO DIRITTO DI SAPERE CHE CA... FANNO QUEI FANNULLONI (ora mi denunciano)dei NS DIPENDENTI quando sono a lavoro!!

anche se NON MI STUPISCE CHE SIANO SOTTO EFFETTO DI STUPEFACENTI AL LAVORO, QUESTO SPIEGHEREBBE PERCHE' MOLTI HANNO UNA CULTURA GENERALE STORICA etc.... PARI A QUELLA DI UN BAMBINO DELL'ASILO!!!

INNORRIDISCO AL PENSIERO CHE LORO DECIDANO E AGISCANO PER NOI!!
INIZIO A MEDITARE CHE SAREBBE LORA DI CAMBIARE PAESE!!!!


LISA MATTIOLI 20.10.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Egregio sig. Beppe Grillo, da molto tempo seguo oramai con interese il suo lavoro e le sue iniziative. Avendo una certa età, ed una certa cultura ed esperienza di vita, sento, anzi sono sicuro che il mio piccolo contributo potrebbe essere di valido supporto a quello di molte migliaia di altre genti che assieme a lei, ogni giorno, s'impegnano e combattono.
Una sola cosa mi trattiene dallo scendere in prima linea, ovvero mi manca un perché.
Cerco in lei uno spiraglio intellettuale che possa spronarmi ad uscire da questo queto vivere.
Signor Grillo, voi tutti, da dove traete la forza di combattere per l'uomo. Così stupido e menefreghista. Così masochista. Come fate a sopportare l'idea che spesso,troppo spesso il vostro impegno, le vostre fatiche vanno a finire, cadono nel vuoto.
Come fate ad avere speranza. Ad avere rispetto per l'umanità. Perché combattere, perché lo fate.
Aiutatemi a capire da dove poter attingere speranza per il futuro, aiutatemi ad amare l'uomo e forse avrete un'altro compagno di battaglie.

paolo soldatini 14.10.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe ho affittato il dvd incantesmi per ben 2 volte pensando di essere un po tonto , ma a parte le interviste molto interessanti non c era traccia del tuo spettacolo. Come mai? Ciao grazie

luca stramaccia 14.10.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe grillo xD Hanno anke fatto pubblicità al to blog sulla rivsta della mercedes xD

Casadei Eleonora 14.10.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di liberta' di informazione (che attualmente scarseggia) volevo segnalare un libro di carlo gubitosa rilasciato con licenza creative commons ed intitolato "elogio alla pirateria", scaricatelo e leggetelo,e' moooooolto interessante :)

carlo gian 14.10.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Citazione.

Io non sono un gran lettore , ma amo ,tra le tante ,una frase di O. Wilde che e' la seguente:
-"il giornalismo e' illeggibile , la letteratura non e' letta".
Quindi il giornalismo e' letto pur essendo illeggibile:e' una frase che trovo divertentissima.

mimmo colombo 14.10.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato Prodi pure io ,però solo per togliere un pò di potere a Berlusconi,non per altro.
Ormai ho capito ,perchè ho vissuto e vivo, che qualsiasi governo ci sia non farà mai l'interesse del paese ma quello che piu' gli conviene.
Non sono uno che si arrende però e quindi voglio cambiare questa faccenda; Beppe vediamo se ci si fa .
Saluti

massimo fabbrini 14.10.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

mi piacerebbe sapere se qualcuno è a conoscenza della agenzia per promozione artistica "VIDEOSET"
GRAZIE.... BEPPE SEI GRANDE

gianmarco chirienti 14.10.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pagina web de "il corriere della sera",14.10.06:"Da 4 a 30: i parlamentari si moltiplicano i palazzi Affitti per 38 milioni, solo i facchini costano 2 milioni e mezzo.Non è vero che i politici mangiano: bevono anche. Una sete pazzesca, da impolverati cammellieri del Sahel. Basti dire che l'anno scorso la Camera ha pagato 360 mila euro di bollette d'acqua. E il Senato (compresi misteriosi "approntamenti dei servizi anti-incendio") 400 mila. Pari, insieme, a 650 mila metri cubi d'acqua. Come se per ogni giorno di seduta fosse riempita un'enorme piscina olimpionica. Eppure, diranno, si sono tolti il bicchiere di bocca: con un taglio a Montecitorio di circa il 20%. Segno che confidano, meteorologicamente almeno, in un anno meno rovente.[...] Uno per tutti? Qualche cervellone ha avuto l'idea, forse per sottrarre i committenti alle pernacchie dei passanti, di varare la progettazione e la costruzione di un sottopassaggio per unire Montecitorio a una delle sue numerose dependances, cioè il palazzo Theodoli su via del Corso[...]Dall'uno all'altro palazzo saranno, a farla grossa, cinque passi. Stanziamento previsto: 5 milioni 220 mila euro. Un milione a passo. Quanto costano oggi imuratori, signora mia... I bilanci dei palazzi del Palazzo, ecco il punto, sono la prova di come la politica, sia coi governi di destra, sia con quelli di sinistra, abbia continuato in questi anni a divorare soldi alla faccia delle quotidiane denunce di conti in rosso e dei quotidiani appelli ai cittadini perché tirino la cinghia. Per cominciare, questi palazzi del Palazzo, come fossero di mattoni transgenici, continuano a crescere e si moltiplicano e si sdoppiano e dilagano nel centro di Roma[...]"per questioni di spazio l'articolo non c'entrava tutto, ecco il link all'articolo completo: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/10_Ottobre/14/rizzostella.shtml

Giovanni Pancucci 14.10.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di leggere la sezione del blog dedicata al " Parlamento pulito". E' davvero sconcertante. Penso da un pò che siamo ad un punto di non ritorno, io propongo, una modifica veramente radicale: il ritorno alla democrazia diretta. Come ai tempi delle poleis greche, ogni cittadino vale un voto, abbiamo tutti un computer e sappiamo usare internet,( quelli che non lo sanno fare lo imparano in dieci minuti), allora eliminiamo il parlamento e votiamo da casa. Eliminiamo i partiti e qualsiasi forma di rappresentanza. Ogni cittadino può fare proposte di legge, queste per essere sottoposte alla attenzione di tutti e alla votazione finale dovranno raccogliere, sempre su internet ,10,000 adesioni,Ultimo atto per la approvazione definitiva, la votazione finale; tutti gli italiani si danno appuntamento sul web, una volta a settimana, per esempio il sabato pomeriggio, per leggere ed approvare le proposte di legge che avranno superato la prima selezione (quella delle 10.000 adesioni). Cosa ne pensi Beppe? Mi farebbe molto piacere sentire il tuo parere. Mi dai una mano per diffondere questa idea? puoi scrivermi a questo indirizzo:
giuseppe.benevento@tiscali.it

Giuseppe Benevento 14.10.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

F I N A N Z ' A R I A - 2 0 0 7

Ciò che più mi ha impressionato sono le

Riforme Strutturali di questa finanziaria

di "sviluppo"...


P. S. Comunque diciamolo piano, non abbiano

ulteriormente a tagliare (o posticipare al

Giudizio Universale) le pensioni dei

"benestanti" con redditi compresi tra i 15.000

ed i 26.000 €, perché questi per "Riforme

Strutturali" probabilmente intendono solo ciò...

Claudio Vindimian 14.10.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Io volevo solo ringraziare Beppe Grillo che mette a disposizione questo blog per informarci veramente come stanno le cose,perchè non esiste ne destra ne sinistra, tutti vogliono la poltrona, tutti vogliono mangiare è uno shifo. Beppe non mollare, grazie di cuore.

Andrea Peppoloni 13.10.06 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATE IL MESSAGGIO OT

Ciao a tutti.
Vi mando due notizie che magari già conoscete, ma che è cmq utile sapere.

Magari, se lo ritenete opportuno, diffondetele anche negli altri luoghi del blog:

Se avete un programma di scaricamento peer to peer (tipo Emule), cercate e scaricate:

- Con la parola chiave:

"Antonio di Stefano europa7",

è possibile scaricare un video di 364,61 MB, chiamato:

"Berlusconi - Rete4 e Europa7 - Antonio di Stefano, proprietario di Europa7.avi"

E' molto utile per chi vuole conoscere le vicende che stanno dietro l'annosa questione del conflitto di interessi, di Rete4 e di Europa7 etc.

- Infine, si possono diminuire i consumi d’acqua (e quindi i costi della relativa bolletta) da un 35% a un 50%, mediante dei semplici dispositivi che, avvitati, sui rubinetti, nei fori di uscita dell'acqua (al posto delle normali retine x trattenere le impurità), miscelano aria all'acqua in uscita, garantendo lo stesso getto ma con meno acqua all'interno.
Se ne possono avere notizie a questi siti:

http://www.commercioetico.it/ecologia/ridutflusso/index.html

http://www.jacopofo.com/?q=node/24

Seppure tali dispositivi è possibile acquistarli via internet, cercando un po’ in giro, è possibile acquistarli, nelle nostre città, a prezzi leggermente più bassi.

Spero di essere stato utile.

Paolo Orchi 13.10.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona notte a tutti.

sorriso e dolore 12.10.06 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando qualcuno si decide di farla finita con questi politici che prendono in giro e basta e tutti fanno i loro interessi indescriminatamente.
Non danno nessun futuro ai giovani,non investono in ricerca saremo cosi costretti a comperare le tecnologie da altri paesi fatte con i nostri cervelli per di più,abbiamo imprenditori sempre più stanchi ormai,ma soprattutto i giovani che vogliono emergere non ce la fanno in questa Italia MALATA!!!!
Un Saluto a tutta la comunita di Grillo
Mauro Casella

Mauro Casella 12.10.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Leggo solo ora questa notizia, vorrei far presente che in questo giorno è uscito "IL TEMPO" che approfittando del silenzio delle altre testate giornalistiche ha pubblicato una bella(con un ghigno che era a dir poco strafottente) gigantografia dell'ex primo ministro con una bella intervista a tutta prima pagina, di modo che chi voleva per forza leggere un giornale quel giorno non potuteva fare a meno di leggere ancora e sempre LUI.... Saluti e complimenti al blog che ho saputo aver ricevuto premi e giuste riconoscenze

Teresa Faga 11.10.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa spiegarmi come è possibile e perchè la Tim per la portabilità ti regala 1000 euro?
Su chi ricadono questi "regali"?

Angela Di Scala 11.10.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

a proposito della verità...per chi non ne fosse già a conoscenza è disponibile un filmato sulla verità..sull'11 settembre..date uno sguardo al link..
http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3328

laura saccomanno 11.10.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Solo Feltri, degno direttore di Libero, un invereconda raccolta di minchiate, poteva assumere Moggi come opinionista.
Si, avete capito bene; Moggi su Libero cerca di fare opinione!

Claudio Vindimian 10.10.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento


Oggi per me è un gran giorno
Finalmente, un blog tutto per noi
Aiutatemi a condividere con il maggior numero possibile di persone la mia gioia

odiostudioaperto.blogspot.com

grazie

Mario Santini 10.10.06 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Idea, se ci tassassimo tutti con 50 euro al mese (da garantire almeno per 5 anni) non si potrebbe dare vita ad un giornale indipendente e senza pubblicità? Io ci starei!
(Lo so che c'è già "La settimana", ma intendo un giornale da edicola, per raggiungere anche chi non ha la rete ed è costretto a sorbirsi informazione sponsorizzata)

Ste

stefano corini 10.10.06 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Idea, se ci tassassimo tutti con 50 euro al mese (da garantire almeno per 5 anni) non si potrebbe dare vita ad un giornale indipendente e senza pubblicità? Io ci starei!
(Lo so che c'è già "La settimana", ma intendo un giornale da edicola, per raggiungere anche chi non ha la rete ed è costretto a sorbirsi informazione sponsorizzata)

Ste

stefano corini 10.10.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma il Pudazzu fa parte dello staff? è Grillo in un momento di delirio demenziale? è un povero mentecatto che bisogna sopportare per carità cristiana? è un raccomandato da Bertinotti?

Claudio Vindimian 10.10.06 14:38| 
 |
Rispondi al commento

IN ITALIA NON CI SONO PIU' EDITORI PURI DELLA CARTA STAMPATA,LA QUASI TOTALITA' DELLE TESTATE SONO DEGLI INDUSTRIALI, PERTANTO LE NOTIZIE CHE CI ARRIVANO DAI GIORNALI E DALLE TV SONO SEMPRE DISTORTE E CHE NON CORRISPONDONO EFFETTIVAMENTE ALLE DIVERSE REALTA' ECONOMICHE SOCIALI E POLITICHE, DIVERGONO A SECONDA DEGLI INTERESSI DEI PROPRETARI.

umberto nacchia 10.10.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno ha diritto a far valere le proprie ragioni ma i giornalisti esagerano alla grande. Prendo come esempio il caso del TG1. Avevano assicurato che, malgrado lo sciopero, avrebbero garantito l'informazione necessaria ma il risultato è stato diverso. In un'edizione di 15 minuti hanno letto per ben due volte il comunicato con le loro rivendicazioni lasciando alle notizie solo un quarto del tempo complessivo. Vorrei ricordare che, almeno loro, (grazie ad una visibilità che non sfruttano a dovere facendo un'informazione pessima) dopo riescono ad ottenerlo il rinnovo del contratto mentre ci sono alcune classi di lavoratori che attendono invano da anni di rinnovare il loro contratto... Come vogliamo chiamarlo questo, abuso di potere?

Simone Tegas 10.10.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo il finale del post: un'azione concreta a un male concreto, l'informazione ingannevole!

Direi di metterla tra le "primarie dei cittadini", infatti solo quando addosso agli editori cadranno tonnellate di multe, tali da rendere sconveniente l'asservimento agli azionisti/inserzionisti/politici, allora forse qualcosina potrà cambiare.

La cosa "divertente" dei giornali (e dei giornalisti), è che, sapendo che il loro articolo finirà nel cestino in giornata e domani nessuno lo ricorderà, possono dire tutto e il contrario di tutto con la più dura delle facce toste.... che tristezza!

Comunque portiamo anche questo "disegno di legge" a Prodi, sarà un'altra cosa che NON farà.

Patrick De Angelis 10.10.06 07:57| 
 |
Rispondi al commento

IO TI DICO CHE NEL FRATTEMPO A PARTIRE DA GIOVEDI SERA SCORSO SINO AD OGGI POMERIGGIO 9 OTTOBRE , IL SERVER DELLA TELECOM HA SMESSO DI FUNZIONARE E PRINCIPALMENTE LE LINEE ADSL COSICCHE' NOI SIAMO RIMASTI SENZA INFORMAZIONI DIRETTE IN CONCOMITANZA DELLO SCIOPERO DEI GIORNALAI O GIORNALISTI CHE DIR SI VOGLIA.

QUALCOSA NON QUADRA !

NON SARA'0 LA PROVA GENERALE DELL'ATTACCO DEL RIGIME CATTOCOMUNISTA ALLA LIBERA CIORCOLAZIONE DELLE IDEE? SARA' BENE DOTARE I COMPUTER DI UN RICETRASMETTITORE ADSL SVIZZERO A COSTI SVIZZERI PER ESSERE PRONTI ALLA CONTROINFORMAZIONE.

CHE NE DICI ? VUOI VEDERE CHE HA RAGIONE BENETAZZO ?

vanni bianchi 09.10.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti scrivo sempre dalla Guadalupa, la tua indignazione a proposito della veracità e l'indipendenza dei giornale fa piacere a leggere, purtoppo non solo i giornali Italiani danno delle informazioni "suggeriti" ma purtroppo é uno sport INTERNAZIONALE, la mia filosofia é: leggo la "presse" di destra di sinistra, Italiana, Francese e Americana,poi ne faccio una "palla" e sciogliendola ne esce fuore qual cosa di vero, saluti a tutti, gabriella

gabriella testa 09.10.06 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Questi soggetti dovrebbero nascondersi sotto la sabbia per la vergnogna delle loro azioni e invece dobbiamo pure sorbirci quella scarolona della tronchetta che fa la snob in tv, riverita come chissà quale alto esempio di signorilità

Alfonsina Massa 09.10.06 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono da poco un tuo lettore, grazie al tuo blog sto raccogliendo informazioni che da nessun altra parte ho mai letto o sentito........un piccolo parere perchè non fai un piccolo programma in rete sul tuo sito?.. sarebbe una cosa fantastica e nessuno ti potrebbe tagliare fuori(come hanno fatto in passato).........potrebbe crearsi un mondo parallelo che però non è fantasia ma è realtà.

Pedrotti Roberto 09.10.06 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi infatti non sono ansioso..

arturo bandini 09.10.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

...troppo facile buttare il sasso e scappare....

simonetta bindolini 08.10.06 23:12 |

_______________________________________________

cara Simonetta, fammi vedere invece cosa sai fare tu !
Scommetto che non sai nemmeno buttare il sasso (magari sull'Autostrada, si).

Peppe Giovi 09.10.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Quoted from extremecentre.org/2006/10/08/un-appel-pour-le-darfour/
In Darfur for 3 years people are dying but the alarm launched by humanitarian organizations and militants for civil rights remains unheard by great part of the ITALIAN MEDIA. Up until now 300 thousand dead, 200 thousand refugees and 2.5 million homeless have been counted which gives this crisis the title of “genocide”

Paolo Agostini 09.10.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Nella mia vita sono sempre stato un'ottimista, nei momenti più difficili ho sempre pensato che dopo sarebbe venuto il meglio.Voglio continuare a sperare nel meglio, nel contempo credo che sia arrivato il momento delle regole certe, delle pene certe, il momento della coerenza.
Gli italiani in tutti questi anni ne hanno passate di cotte e di crude, ci hanno insegnato l'educazione a suon di schiaffoni, ci hanno imposto la peggior specie di una politica affarista con l'eccezzione di pochi politici seri e capaci che sono stati prontamente emarginati.
Abbiamo un giornalismo di grande livello culturale, peccato che la maggior parte di loro siano al soldo dei loro cinici interessi.
L'Italia è il paese dove tutto e chiunque hanno un'aspetto bifronte, insomma secondo dove tira il vento, ma soprattutto la convenienza economica.
Per cercare di migliorare bisogna fare Leggi che regolino l'infomazione pubblica, in parole povere quando si asserisce un fatto, un episodio, regola certa devono essere veri!!!! altrimenti si paga come quando si entra nella ZTL dei centri storici.
Porto un paio di esempi " Se è vero che il Prof.Marsiglia a Verona non è mai stato aggredito, come i fatti certi inoppugnabili hanno poi dimostrato, il giornalista che ha detto il falso in quanto evidentemente non si era documentato, ebbene questo giornalista deve pagare, comè? magari andando a fare servizio sociale che aiuti i naufraghi a Lampedusa.
Oppure se è vero che la Legge italiana vieta che con lo 0,8% di proprietà si può comandare la TELECOM Spa, ebbene lo Stato intervenga su questa norma e tolga immediatamente il comando della TELECOM a chi la comanda, i fatti dimostrano che non è verò, lo Stato punisca chi ha detto il falso come? mandiamo il bugiardo a pulire i fili telefonici durante le giornate di pioggia e neve.
Mia padre diceva molto saggiamente "Se devi andare a lavorare per mangiare e pagare l'affitto" non troverai tempo di dire cazzate!!!

Cristiano Allegrini 09.10.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

SCIOPERO DELL'INFORMAZIONE? MA QUANDO MAI E'ESISTA!
QUANDO GIOCA LA NAZIONALE...
VIVA LO SCIOPERO... FATELO SEMPRE!!!

fabio m. 09.10.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

C'E' UN'ARIA di Giorgio Gaber e Sandro Luporini


Dagli schermi di casa un signore un po' eccitato
o una rossa decisa con il gomito appoggiato
ti rallegran la cena sorridendo e commentando
con interviste filmate ti raccontano a turno
a che punto sta il mondo.

E su tutti i canali arriva la notizia
un attentato, uno stupro, o se va bene una disgrazia
che diventa un mistero di dimensioni colossali
quando passa dal video a quei bordelli di pensiero
che chiamano giornali.
C'è un'aria, un'aria, ma un'aria.

E ogni avvenimento di fatto si traduce
in tanti 'sembrerebbe', ‘si vocifera’, ‘si dice'
con titoli d'effetto che coinvolgono la gente
in un gioco al rialzo che riesce a dire tutto
senza dire niente.
C'è un'aria, un'aria, ma un'aria che manca l'aria.

Lasciateci aprire le finestre
lasciateci alle cose veramente nostre
e fateci pregustare
l'insolita letizia
di stare per almeno dieci anni senza una notizia.

E in quel grosso mercato di opinioni concorrenti
puoi pescare un'idea tra le tante stravaganti
e poi ci son gli interventi e i tanti pareri alternativi
che ti saltano addosso come le marche
dei preservativi.
C'è un'aria, un'aria, ma un'aria.

E c'è un gusto morboso nel mestiere di informare
uno sfoggio di pensieri senza mai l'ombra di un dolore
e le miserie umane raccontate come films gialli
sono tragedie oscene che soddisfano la fame
di certi avidi sciacalli.
C'è un'aria, un'aria, ma un'aria che manca l'aria.

Lasciateci almeno l'ignoranza
che è molto meglio della vostra idea di conoscenza
che quasi fatalmente
chi ama troppo l'informazione
oltre a non sapere niente è anche più coglione.

Sarà che siete in preda di uno strano meccanismo
intervenire se conviene forse è una regola del giornalismo
e quando c’è una guerra allora aumenta la richiesta
non aspettavate altro vi sbizzarrite coi talk-show
per voi diventa una festa.
C'è un'aria, un'aria, ma un'aria che manca l'aria.

Ecc. Ecc.

Paolo Dal Bon 09.10.06 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si sta benissimo senza Tg Rai.. senza giornalisti Rai, senza giornalisti Mediaset nati in Rai e passati, PER SOLDI alla concorrenza.
Si sta benissimo senza i corrispondenti di guerra italiani che vanno nelle zone di guerra facendo i servizi da alberghi a 4 stelle, pagati e molto!
Si sta benissimo senza giornalisti..che beccato un mucchio di soldi per non fare nulla.
Non hanno orario, non hanno badge, lasciano la macchina dove capita con scritto servizio stampa cosi' non prendono la multa, sono boriosi e saccenti.
Si sta benissimo senza giornalisti che non lavorano.
Aboliamo anche l'ordine dei giornalisti, la casa gratis da 450 a 600 euro al mese d'affitto, l'assicurazione che rimborsa tutte le spese mediche etc...solo chi e' bravo deve essere giornalista non i soliti figli di....

beatrice rendani 09.10.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento

nuova finanziaria, nuovi scioperi. ogni anno è la stessa solfa. tutte le categorie sono autorizzate a pieno diritto (giustamente) a scioperare. Ma le motivazioni? Sempre le stesse: adeguamento dei contratti e assunzioni a tempo indeterminato per tutti i precari indipendentemente che siano meritevoli o no. Il diritto al lavoro, o meglio, allo stipendio fisso è sacrosanto sia che si lavori sia che si riscaldi il posto.
I giornalisti scioperano per il rinnovo dei contratti ma non certo per un giornalismo vero e per una reale libertà di informazione; gli insegnanti per il rinnovo dei contratti ma non per le strutture e dotazioni scolastiche (ormai fatiscenti) che aiutino a insegnare meglio, non per una seria selezione degli insegnanti che – ahimè – sempre meno insegnano; le categorie dei professionisti per diritti acquisiti di parcelle elevatissime e non per una etica della professione/professionalità. La lista è lunga, ma la motivazione sempre la stessa: il "vil denaro" che effettivamente manca. Alla fine del mese tutti più o meno tiriamo la cinghia! I diritti sono sacrosanti, ma nell’inseguirli continuamente i doveri si sono persi per strada!

patrizia di maggio 09.10.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento


il giorno 11 novembre c.a.
sciopero dei lettori di quotidiani e degli utenti TV perchè:

1) Parlamento pulito
2) Libertà d'informazione
3) Sistema fiscale americano
4) Energia pulita e a basso costo

Volantinate l'iniziativa

giorgia meneghel ex gioix 09.10.06 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Non parlate troppo bene di report potrebbero chiudere
la trasmissione è metterci un reality.
Un reality al quale si partecipa attraverso votazioni libere, tipo parlamento, chi vince lo lascio alla fantasia di tutti voi.


ugo filippini 09.10.06 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Grandioso. Iniziamo a mettere i puntini sulle i anche con una stampa del caz.zo che ci riempie la testa con le dichiarazioni di Schifani e Pecoraro Scanio che valgono quanto un paio di mutande sporche e non ci dice niente sui prolemi veri sui precari sugli abusi edilizi sulla mafia che comanda ad sud etc..

Luigi Derossi 09.10.06 08:55| 
 |
Rispondi al commento

sabato sera ho visto uno spettacolo bellissimo, alle ore 20.30 ho assistito alla partita della nazionale finalmente senza commento dei giornalisti (che più che cazzate non sanno dire per giustificare il loro impiego durante le partite), non si potrebbe dare un consiglio alla tv di stato visto di continuare a trasmettere le partite di calcio ma anche tutti gli altri avvenimenti sportivi così, con i loro rumori naturali oltre tutto risparmieremmo diversi emolumenti il che non farebbe male cosa ne pensate?

lorenzo priori 09.10.06 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Negli ultimi 12 anni milioni di persone in questo paese sono state vittime di subdolo meccanismo psicologico. Parlo di quei soggetti che prima della scesa in campo del nano pelato non avevano idee politiche proprie. Qui è entrata in gioco la potenza mediatica del portatore nano di democrazia®, il gioco è stato lento, subdolo e ben architettato. Lo scopo era quello di portare dalla propria parte tutte quelle persone genericamente un po’ ignoranti e disinformate, insegnandogli ad urlare. I programmi tv degli ultimi 12 anni hanno reso possibile questo disegno. La prova è tangibile in quasi tutte le trasmissioni tv talk show o reality, dove le voci si sovrappongono l’una all’altra, le claque sono interminabili, come i brusii ed i mormorii di fondo che durano dall’inizio alla fine; cosi si evita accuratamente di fare chiarezza su questo o quel fatto o su un determinato problema. A questo si è aggiunta la capacità di spostare sul piano della tifoseria qualsiasi argomento. Avete mai provato a discutere su una partita di calcio con un tifoso della squadra avversaria? Attenzione il “tifoso” va ben distinto dallo “sportivo” perché per il “tifoso” non ci sono argomenti che tengano, non puoi discutere, la squadra per cui tifa è come la mamma va difesa con la vita!

Il risultato è che oggi ci milioni di sono soggetti profondamente ignoranti e disinformati, che si ergono a paladini della libertà democratica, si comportano cosi perché gli é stato insegnato ad alzare la voce a comando, grazie al software mentale installato nella loro testa dai programmi tv, ogni qualvolta che si apre una discussione seria su in argomento d’interesse comune.

E’ cosi che si applica la terza legge del nano pelato: “Se non puoi li convincere, confondili”. Memoria animo habes.

Paolo Boreggio 09.10.06 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo in un giornalismo impuro, servo consapevole dell'editore a cui presta i suoi servizi e egualmente servo consapevole dell'inserzionista pubblicitario che ripaga profumatamente ogni sua menzogna.
Credo nel potere del denaro , nella debolezza della carne e di ogni altro capriccio.
Credo che non esista editore nato per il piacere di informare correttamente e sinceramente la gente comune.
Credo che l'editoria ed il giornalismo , sia un business e non una missione.
Credo che, da quando esistono i giornali, si sia usata la notizia giornalistitica per condizionare il popolo dei lettori.
Finiamola con i paladini !!

Elia Profeta 08.10.06 23:42| 
 |
Rispondi al commento

stasera c'è report che parla di telecom e company, questo è giornalismo, buona visione!!!!


Perchè il sindacato si presta ad una ingiusta discriminazione tra lavoratori?
Perchè il sindacato mantiene separate le varie categorie permettendo discriminazioni, contributive e normative, schifose?
Perchè un pilota guadagna 10 volte di più di un macchinista ferroviere?
Perchè un giornalista non può essere precario ed un docente universitario si?
Perchè un dipendente pubblico è intoccabile mentre il dipendente privato no?
Perchè per i disoccupati il sindacato non propone mai uno sciopero generale?
Perchè certe categorie di super dipendenti hanno l'adeguamento automatico degli stipendi?
Perchè si accettano differenze mostruose di trattamento economico tra dipendenti pubblici e privati che hanno una formazione specialistica simile ?
C'è forse una risposta onesta per tutto ciò?

Elia Profeta 08.10.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Se ci pensiamo bene possiamo vedere che si era trovato il famoso l'uovo di Colombo.
Dove? nel "sistema" naturalmente!
Si fà la raccolta (i soldi che si prendono dalle nostre tasche) poi si devono ridistribuire bene!
Come si fà ? Si creano tante belle grandi aziende pubbliche, con tanti dipendenti che pagano i contributi "volontari" ai sindacati, così i primi due alleati si sono trovati. Poi si fanno tante belle ristrutturazioni, che a bilancio valgono molto, ma che sono costate poco e servito a nulla così molti soldini possono sparire, poi si privatizzano e così tanti bei soldini si possono intascare subito e poi quando sono completamente a terra speriamo che il sindacato possa statalizzarle nuovamente perchè ci sono tanti dipendenti sulla strada.
Una bella spegazione vero?? ma è solo una storia di fantasia!!!!

Elia Profeta 08.10.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Il documento che pubblichiamo a pagina
due, cioè l’articolo contro l’islam
che ha messo in immediato pericolo di vita
un professore della provincia francese,
Robert Redeker, costringendolo alla
clandestinità per proteggersi dalle minacce
islamiste, contiene tesi discutibili,
ma sono tesi, opinioni, espressioni critiche
rivolte a una religione rivelata, ai
suoi testi sacri, alla sua narrativa storica.
La storia della nostra cultura è ricca di
episodi simili, talvolta con conseguenze
simili. Il filosofo olandese Spinoza, che
negava i miracoli e molto altro del contenuto
delle religioni positive, fu espulso
dalla sinagoga di Amsterdam e ostracizzato
dalla sua comunità, tanto che
visse cautamente appartato
e pubblicò postuma la
sua “Etica”. Il celebre
eretico Bruno
fu bruciato vivo
a Roma, in
Campo de’ Fiori.
E si potrebbe
continuare a lungo:
intolleranza e odio non sono prerogative
esclusive, come ricorda anche Redeker,
dell’islam, e non sono tratti caratteristici
obbligati delle sole culture religiose, perché
appartengono purtroppo all’umanità
intera in tutte le sue varianti antropologiche
e di pensiero (vogliamo fare l’elenco
dei martiri cristiani o degli ebrei annientati
per il fatto di essere ebrei?). La
novità del nostro tempo è che sul sostrato
ebraico, cristiano e greco della nostra
tradizione abbiamo costruito l’edificio
della libertà di coscienza e di opinione,
abrogando in linea di principio (in linea
di fatto le cose sono sempre più complicate)
ogni forma di tolleranza verso l’intolleranza.
Il fatto è che in un modo o nell’altro
abbiamo potuto farlo, siamo riusciti
a farlo, ed è questo il lato luminoso
della secolarizzazione, quando non diventi
dogma laicista e intolleranza verso
la libertà religiosa.
Le due cose veramente scandalose che
Redeker afferma sono queste: che al contrario
dell’ebraismo e del cristianesimo,
l’islam non può progredire verso la tolleranza,
perché il modo della sua rivelazione,
il t

Luigi Manconi 08.10.06 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato prodino
a me piace ber il brodino
col vino
mi sento meno coglioncino

Si faccio parte della razza dei c...i
e con ciò? non sono il solo
Voto a dx o a sx voto al volo
per non esser preso per i c...i

I partiti son divisi
i c...i sono uniti
per questo son puniti
con tanti sorrisi

ps
inserire nei puntini quello che volete,la matematica ci insegna che.....nulla cambia

ugo filippini 08.10.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento

La giornata di ieri non mi sta molto a cuore , ho notato che le due parti in causa giornalisti ed editori hanno dato lettura delle loro posizioni riguardo alla vertenza in atto, mentre in altre occasioni di sciopero di altre categorie i giornalisti se ne guardano bene... da evidenziare le ragioni che portano al ricorso allo sciopero, anzi rimarcano solo i disagi che da essi ne derivano, dimenticando che anche questi padri e madri di famiglia rivendicano la possibilità di vivere in maniera adeguata il mese come si evince dalla loro piattaforma rivendicativa, cmq per chiudere ieri la partita della nazionale è stata fantastica senza il commento dei cronisti e "opinionisti" ognuno di noi ha potuto elaborare il suo pensiero come nelle immaggini senza commento di euronews.
Ciao e alla prossima

Mario Delrio 08.10.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Mi è bastato affacciarmi, per provare vergogna a frequentare questo blog...
Insulti, stupidaggini, cretinate.

VI MERITATE I POLITICI CHE AVETE !

D'altronde, non sono i suoi abitanti coloro che fanno un paese ?

Comincio a credere che il buon Berlusconi il famoso epiteto che Vi ha affibbiato , ve lo meritiate tutto !
Perchè non io ?
Troppo lungo da spiegare
(calma... ho votato prodino anche io).

Peppe Giovi 08.10.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrivo in contemporanea allo sciopero dei giornalisti (un grande vuoto) per ricordare una grande giornalista, un eroe di coraggio e semplicità. Anna Politkovskaia è morta, è stata uccisa da un killer il giorno del 54° compleanno di Putin (un altro nanorevole dall'altissima bassezza) certo una strana coincidenza. Anna Politkovskaia aveva denunciato la brutale repressione che Putin porta avanti in Cecenia da ormai sette anni con un libro (Viaggio al'inferno. Diario Ceceno), che consiglio a tutti di leggere. Combatteva il giornalismo prono, quello che noi italiani conosciamo bene, vivendo in prima persona i fatti di cui scriveva. E' stata fra le poche che hanno scritto della strage di Beslan senza accontentarsi di ciò che passava il convento ma rischiando sul campo, in quel caso tentarono di avvelenarla. Bene senza nulla togliere ai diritti dei nostri giornalisti proni (non tutti per fortuna, magari molti) e al loro diritto di scioperare vorrei però chiedere il perchè quando si tratta di ingiustizie verso altre categorie di lavoratori i suddetti ( solo quelli proni naturalmente) sono pronti a celare e a mistificare come chiedono i potenti di turno? Chiudo con un saluto ad Anna una vera giornalista che mancherà al mondo. Fabio Tonucci

Fabio Tonucci Commentatore in marcia al V2day 08.10.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe , stavo pensando una cosa.. perchè non inserire una chat . sarebbe un buon mezzo d'interazione , unione ed ulteriore mezzo di dibattito per gli utenti di tutta italia ,un buon supporto sicuramente costruttivo per il blog...

Mauro Marzo 08.10.06 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, ancora una volta questo tuo intervento risulta particolarmente puntuale. E a tal proposito mi viene in mente ciò che ebbe a commentare Serena Dandini a chi rivendicava alla televisione una importanza quasi da "totem" moderno come se tutto ciò che uscisse da quella scatola fosse considerato dagli italiani sacro. beh la acuta Serena disse: "Ma voi non avete idea di cosa esce dalla bocca degli italiani a commento di chi, di volta in volta, compare in video"! Ecco a me pare che troppo spesso chi tanto ambisce di farsi vedere in video, quasi che questo "di per sé" rappresentasse una legittimazione per il successo ed il consenso, dovrebbe ricordarsi che in questo paese esiste ancora (e probabilmente è molto esteso) il libero arbitrio individuale.
Cos' non so se QUESTI giornalisti siano perfettamente consapevoli di ciò che sono, di come son visti dai cittadini e di quale sia il livello di stima di cui godono! Così non credo immaginino le parolacce che hanno investito i frequenti comunicati usciti da striminzuiti TG (Senza video e servizi! Pensa te che danno visti i limitatissimi argomenti di cui ormai si occupano e sempre a servizio dei potenti e della politica perdippiù)letti dagli appartenenti ai comitati di redazione per rivendicare un nuovo contratto quando tanto spesso dimostrano ampiamente di fregarsene di quelli che NON si stipulano da anni per categoprie assai meno protette di loro se non per denunciare i disagi che procurano le proteste dei lavoratori nei confronti dei cittadini!
Per cui non posso che esprimere una sano menefreghismo nei confronti del loro mancato contratto almeno fino a quando non si ricorderanno di far parte integrante di una società che dalla loro professione gradirebbe ben altro impegno civile.
Naturalmente tutta la solidarietà del caso ai precari, ai ragazzi sfruttati nel giornalismo come in mille altre occasioni nel totale menefreghismo dei "baroni" della professione e delle redazioni di giornali e TG delle TV e dei GR!

Bruna Gazzelloni Commentatore in marcia al V2day 08.10.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, non ci crederai ma sono un giornalista e ti seguo da sempre. lo dico con ironia perché troppe volte ti vedo intriso di luoghi comuni e livore contro chi ti non ti sta a genio. hai il pessimo vizio di generalizzare e di difenderti dietro la frase "le cose vere le dico io, che sono un comico". non prenderci in giro: tu fai propaganda, politica, economia, informazione, ecc. esprimendoti come un comico ma non sei solo un comico. nonostante il tuo odio per i giornalisti, mi auguro che dedicherai due righe a quella povera giornalista russa che indagava sulle torture in Cecenia. non farlo sarebbe una vigliaccata enorme da parte tua.

daniele masseglia 08.10.06 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In uno spettacolo di Grillo abbastanza recente avevo sentito parlare di un eventuale colletta(si parlava di 1€ a testa ) per poter comprare 3 minuti sulle tv pubbliche o private ,nei quAli il ns "portavoce" avrebbe detto quello che c'era da dire(che si sarebbe deciso qua sul forum)...poi questa cosa non si e' piu' fatta?
Perche' sarebbe un grosso passo verso la liberazione dell'informazione dalle grinfie di chi la monopolizza,una nuova era,finalemnte un "canone" GIUSTO,io pago per vedere e sentire quello che c...o voglio e poi pago 1€ non 200,E' UN PO COME PER IL DIGIANALE TERRESTRE INFONDO,PAGHI 5 EURO PER VEDERE UNA C...O DI PARTITA TRUCCATA,NEL NS CASO ALMENO AVREBBE UN UTILITA' SOCIALE .

personalmente sarei ben disposto riguardo questa inizativa...SI FA O NO?

lagotto stefano 08.10.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

OT @ TROLL

È INUTILE CHE POSTIATE I VOSTRI STERILI COMMENTI

AMMORBATE PURE IL BLOG CON "S C H I E T T I" , "CLONI" E VOLGARITÀ GRATUITE

NON FATE ALTRO CHE CONFERMARE IL TIMORE DELLA VERA LIBERTÀ DI PENSIERO E DI ESPRESSIONE, E SOPRATTUTTO CHE IL PENSIERO POSSA TRASFORMARSI IN AZIONE.

COLORO FRA I TROLL CHE HANNO PERSINO LA FACCIA TOSTA DI ACCUSARE IL BLOG DI CENSURA, SONO PROPRIO QUELLI CHE LA CENSURA TENTANO DI EFFETTUARLA AGENDO APPUNTO CON LO SPAM, CON GLI INSULTI SCURRILI, CON LE IRRITANTI FINTE IGNORANZE E CON LE FRASI ATTE A CONFONDORE VOLUTAMENTE.

ora derideteci, offendeteci, clonateci pure se volete

non farete altro che confermare quello che ho scritto

se invece preferirete far finta di ignorarmi si insinuerà cmq il dubbio ch'io abbia ragione

Loredana Solerte 08.10.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe...le bollette telecome le paghiamo noi tutti, i giornali anche, stesso dicasi per canoni vari ed eventuali....e sappiamo che i soldi vanno alla telecom...ai giornalisti o chi per loro...ora sorge un dubbio: A te chi ti paga?

Nicola Di Iorio 08.10.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PECCATO CHE OGGI SIANO USCITI IL "GIORNALE" (INDOVINATE DI CHI E') E ANCHE IL "TEMPO" ALMENO A ROMA. PROVATE ANCHE A INDOVINARE CHI è STATO INTERVISTATO E CHI HA POTUTO LASCIARE COMMENTI ENTUSIASTICI SU FINANZIARIA E GOVERNO... IL PORTATORE NANO... IVITO TUTTI A LEGGERE E SEGUIRE MARCO TRAVAGLIO L'UNICA VOCE CHE ESCE DAL CORO...

UN EX ELETTORE DI AN

manuel serra 08.10.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fondazione per la RICERCA FIBROSI CISTICA onlus raccoglie fondi.

DAL 1 ottobre all'11 novembre

INVIA UN SMS al 48588
con 1 euro
da cellulare

e con 2 euro da rete fissa
da Telecom, Vodafone, TIM, Wind, 3.

www.fibrosicisticaricerca.it

alessandra altmann 08.10.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Ancora ma sei monotematico eh? eppure di argomenti interessanti ce ne sarebbero!!!! ma tu insisti con questa storiella. Ma agli italiani che cambia? Si, gli azionisti sono italiani, come quelli di Pirelli, Cirio, Parmalat.... ma mica gli hanno venduto le azioni con la pistola alla testa, no?
E invece sulla finanziaria neanche una righa..
i giornalisti sono la cassa armonica dei partiti, tu invece il silenziatore

massimiliano montesanti 08.10.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, come sta andando la shareaction?
A che punto sei? Quanto manca per raggiungere un numero di deleghe decente?
Vai, continua così!

Marco Vescovo 08.10.06 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma vai che è una delizia ;-))) i tromboni per oggi non fiatano.
Ricordo solo che la categoria dei giornalisti è stata coinvolta nella grande operazione di precarizzare il paese ... legge D'Antona, Biagi... Dicevano questa è una legge necessaria ... peccato che omettevano PER GLI ALTRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

rrrbr

alfonso baroni Commentatore in marcia al V2day 08.10.06 09:03| 
 |
Rispondi al commento

ho letto le argomentazioni dei giornalisti, non vogliono una contrattazione solo economica. Vogliono discutere sulla parte normativa del contratto. I giornalisti erano arrabbiati perché nei giorni precedenti lo sciopero gli editori avevano aumentato la pubblicità nei quotidiani per compensare le perdite dei giorni di sciopero.

Stamattina al tg5 è successa un'altra cosa. Non si è data notizia dello sciopero, non c'è stato alcun comunicato ed invece ha parlato di mostre la Toffanin, conduttrice di non solomoda, di verissimo e...cosa c'entrava?

giorgia della seta 08.10.06 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, non sono per niente d'accordo. Prodi cerca di evitare la relazione alle camere su telecom, non ci riesce ma quel 'giorno' strano, sciopero dei giornalisti. Prodi viene contestato, le loro leggi sono da dimissioni , stranamente sciopero dei giornalisti.
A mio avviso questi oltre che attaccare la nostra proprietà e il nostro portafoglio attaccano anche la libertà di stampa indicendo scioperi 'strani'. Del resto la rovina dell'italia e' dovuta ai sindacati.

Maurizio Zatelli 08.10.06 08:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
non mi e` sempre chiaro il tuo accanirti contro Tronchetti Provera. Certamente non appare tanto ricco di spirito e forse di capacita` imprenditoriali quanto di quattrini, ma la storia dei debiti non mi convince molto.
Presi a se` non dicono moltissimo e in una situazione patrimoniale il passivo uguaglia contabilmente l'attivo.
Il punto da analizzare e` se 'impresa ha le capacita` di far fronte agli impegni e di generare adeguati flussi di cassa. La Parmalat non era in grado, nonostane le rassicurazioni di chi vendeva le obbligazioni per liberarsi lui dei crediti pericolosi. Cosi` l'Argentina sottoposta ad un attacco sepculativo non avrebbe avuto nessuna capacita` di ripagare le obbligazioni, tanto che chi lo scopri` le vendette rapidamente ai gonzi risparmiatori.
La Telecom genera flussi di cassa e utili.
Forse qualcuno vuole sfilare la Telecom a Tronchetti, giocare al ribasso il piu` possibile con i giornali dipendenti e pagarla poco o nulla per poi lucrare. La Telecom non e` la Parmalat.
Forse anche tu dovresti fare piu` attenzione.
K

kov alsky 08.10.06 03:01| 
 |
Rispondi al commento

Goldman Sachs Goldman Sachs Goldman Sachs

Goldman Sachs Goldman Sachs Goldman Sachs


MA QUANTI CAZZO DI DIPENDENTI HA NEL GOVERNO!

CONTE OLIVER 07.10.06 23:49| 
 |
Rispondi al commento

UNA NOTA:

La cosa più giusta in questo post l'ha detta una donna, e non mi meraviglia affatto, come sono solito ripetere a me stesso e a chi mi stima, noi uomini, nasciamo da una donna e senza una donna non siamo altro che alberi che avvizziscono infruttuosi, loro hanno fatto di tutto per svilirsi, e noi glielo abbiamo permnesso, paghiamo e pagheremo per sempre la nostra debolezza, ma anche questa volta la giusta indicazione viene da una donna, "TAGLIAMOGLI I FINANZIAMENTI" Prima le dico Grazie, anche se non la menziono, ma lei sa chi è. Poi aggiungo:
CHE SOPRAVVIVANO I MIGLIORI, MAGARI RIDIMENSIONATI, MA, SE VALIDI, SARA' NELLA E CON LA GENTE DEL POPOLO, NELLA NUOVA E LIBERA CONSIDERAZIONE DELLA GENTE, LA LORO RINASCITA, E, NON NELLA CORRUZIONE DEL POTERE E NEL BECERO CLIENTELISMO, CHE ORA GLI DA IL PANE, MA UN PANE AMARO, FATTO, DI UMILIAZIONI E SOTTOMISSIONI, al padrone, di qualsiasi parte e colore esso sia, che si è comprato l'anima della stampa, facendone uno strumento DI POTERE e non un simbolo di libertà.
Questa è la mia opinione, opinabilissima come sempre. Ringrazio colei che mi ha ispirato, nell'esprimerla, e la sottopongo al parere di tutti voi, se volete, ciao

Francesco

f.marletta 07.10.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, ancora un argomento polemico e graffiante.

Io ho una sola considerazione: una stampa libera non può essere tale se non finanziata dai suoi lettori ed estimatori, che lo fanno semplicemente comprando il giornale o meglio i giornali da essa prodotti a sostegno delle idee che propugna e della veridicità ed esattezza delle notizie che raccoglie e comunica ai lettori, migliore il servizio = più lettori = più guadagno.
Se poi non ci sono lettori si chiuda.
Qualsiasi forma di finanziamento che non sia un lascito, post mortem, presume un tentativo di orientare il giudizio e l'informazione, oltre alla subornazione dei fatti pubblicati in un senso favorevole a chi paga.
Guindi tutto abbiamo in Italia meno che una stampa LIBERA.
Questa purtroppo è la mia convinzione che non vale solo per la stampa, ma anche per i sindacati e i partiti politici.
Spendiamo milioni in vacanze, automobili, barche, e comodità di vario genere, ma se dobbiamo pagare una tessera di una organizzazione che deve difendere i nostri diritti arricciamo il naso o non lo facciamo, affidando poi il compito di farlo, COME IN EFFETTI E', ad altri con i nostri soldi, come, e a chi gli pare; più stupidi di così solo le galline.
Ecco una piccola foto di chi, e che cosa, in fondo siamo. Vedrai le critiche accese alla stampa, le teorizzazioni di libertà, fai un pò te da che pulpito, SENZA LA MINIMA AUTOCRITICA, duri e puri contro coloro che con la scusa del posto di lavoro pretendono di: MENTIRCI, ORIENTARCI, RACCONTARCI FAVOLE E USARCI COME MERCE DI SCAMBIO, PER OTTENERE PIU' SOLDI, come al solito. Come sempre lanci il sasso e nascondi la mano, perchè non vai da SANT(O)ORO detto: il bella ciao, FIFA vero?...... Di non saperti trattenere, non certo di lui. FURBONE di un Grillo
Ciao,

Francesco

P.S. Poi ci meravigliamo che ci prendono per scemi
la verità fa male. chi è causa del suo mal ecc.
f.marletta 07.10.06 02:54
f.marletta 07.10.06 13:29 | Rispondi al commento

f.marletta 07.10.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Conosciete qualche associazione ben organizzata che si batte unicamente contro la non informazione odierna? (help).. (Penso che basterebbe la semplice libera informazione per far arrabbiare il popolo e cambiare il gioco in tavola SU TUTTI I PIANI!!! penso che questo dovrebbe essere l'obbiettivo comune di ogni cittadino ancora pensante per poter far leva a questa situazione ben organizzata dalla mala-politica economica che non fa altro che separare le masse con i suoi giochetti ben pensati e messi in pratica ... L'unione di nobili pensieri comuni e quindi la continua unione di singoli ad un gruppo ,può essere veramente vincente in piazza, perchè non provare ad abbozzare qualcosa di "VERAMENTE GRANDE"..penso che con un pò d'intelligente tenacia ed ottimismo si possano costruire pian piano solide basi

Mauro Marzo 07.10.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento

La politica, la stampa, i poteri forti, l’opinione pubblica e la democrazia.

In particolare il Bilderberg meeting (l’ultimo a Ottawa 8-11 giugno 06).

Sarebbe bello se qualche giornalista sgombrasse il campo da tutti i peggiori “legittimi sospetti” e chiarisse in maniera convincente almeno:

- perchè personaggi di primo piano nella politica e nell’economia di paesi democratici si incontrano senza rendere pubblici gli argomenti discussi, gli accordi e le decisioni prese?

- di cosa possono parlare Kissinger, Bernabè, Tremonti, Scaroni, Padoa Schioppa, Rockefeller, Elkann…e tanti altri…che non possa essere rivelato?

- E soprattutto, chi partecipa con cariche pubbliche, come “vice president of the chamber of deputies”, o “minister of finance” perchè non sente la necessità di informare in maniera chiara i cittadini su un evento così importante?

- con quale criterio vengono scelti gli invitati ai Bilderberg meetings (magari Prodi lo sa in quanto membro dello steering commitee…anche se nell’80).

A questo proposito c’è un link interessante…per iniziare…

http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Bilderberg_attendees

PS.
Grazie Beppe, immagino che il lavoro che fai non sia facile.

Roberto Simeone 07.10.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento






H I G H L A N D E R





L'esito di questo blog?



NE RIMARRA' SOLO UNO (Grillo il Censore).




Nicola Mosti 07.10.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Certo che i giornalisti sono mediamente prepotenti assertori del potere cui fanno riferimento, poco affidabili, inesatti e omologati, ciecamente di parte e prevenuti, non obiettivi....come qui sul blog.
HO DETTO MEDIAMENTE

fra weiss 07.10.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

I L

C E N S U R I C C H I O



Complimenti al Beppe Grillo

sforbiciatore di commenti.



Ogni tanto il vizietto riaffiora eh?



Dev'essere come per le violenze sui minori:

chi l'ha subìta ha una maggiore probabilità di

divenirne a sua volta artefice.



Comincio a comprendere il significato delle parole del buon Silvio quando disse che chi avrebbe votato questa "sinistra" ( forza oscura) sinistra era un coglione. Ed effettivamente, diciamocelo, a distanza di qualche mese se ne è avuta la prova in quanto i coglionii se ne sono pentiti e ora buttano merdaa su ProdinoPinocchiettoAnalcolicoBiondoCheFaImpazzireIlMondo. Silvio ( come sempre) ha ragione: non si poteva essere più coglionii di così.

mauro berti 07.10.06 16:34
--------------------------
Mario non roteare il coltello nella piaga, li fai arrabbiare, giusto per la cronaca, le parole furono:
Parlando delle ormai prossime elezioni dopo aver detto le ragioni a favore del CENTRO DESTRA E CONTRO IL CENTROSINISTRA AFFERMO':

NON CREDO CHE CI SIA QUALCUNO COSI' COGLIONE DA VOTARE QUESTA SINISTRA, CONTRO, I PROPRI INTERESSI.

Da questa frase chiaramente e limpidamente comprensibile, tutte le strumetali interpretazioni ne hanno fatto un tormentone nazionale, solo ora forse alcuni cominciano a capirne il profetico senso.


Il discorso era riferito a confindustriali e autonomi presenti nell'aula che notoriamente in quanto tali, si dice e si crede in maggioranza, ,escluso Dalla Valle, non certo di sinistra.

Francesco

f.marletta 07.10.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento




www.irpef.info



Vi segnalo questo sito (www.irpef.info), dove troverete un semplicissimo algoritmo per il calcolo del prelievo fiscale in base alle nuove aliquote IRPEF ed alle relative detrazioni. Viene riportata pure la cifra che risparmiereste -oppure paghereste in eccedenza- rispetto a quanto dovuto secondo la precedente riforma Tremonti.

Noterete presto che anche con redditi bassi il misero risparmio consentito sarà in larga parte assorbito (e probabilmente non basterà) dall'aumento di estimi catastali e rendite immobiliari, ICI e TARSU, addizionale regionale IRPEF, bollo auto, ticket, tasse "di scopo" ed altre amenità...

Un "c°glìòne".


www.irpef.info



P.S. Cominciano ad essere un po' troppe le parole che censuri caro il mio
"Beppesentidachepulpito"


Nicola Mosti 07.10.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Certo che avere avuto il ministro Gasparri e un consiglio di amministrazione RAI come quello precedente ha aiutato molto.

marco ghetti 07.10.06 21:04 |
----
Comincio subito col dire a Marco che non mi pare di avere menzionato in nessun modo Gasparri, che cosa ne pensi io altro non è che: a differenza dei soi predecessori lui una legge ha provato a farla e cercando sia pure anche sbagliando, di fare del suo meglio, del resto visto i risultati è in buona compagnia rispetto ai suoi predecessori ha fatto anche troppo almeno si e' esposto. Ciao

Francesco
----
Conosci, per caso, la differenza tra emittenti pubbliche ed emittenti private?

Stefania Mancini 07.10.06 21:05 |
----
Poi alla gentile Stefania rivolgo lo stesso quesito, e tu?

Scusa di quale EMITTENTE PUBBLICA VAI parlando. Ti risulta che in Italia esistano Emittenti pubbliche? Ma dove lo hai letto? ah!!! forse ti riferisci all R.A.I. ALLORA SEI TU CHE NON CONOSCI QUESTA DIFFERENZA, PERCHE?
Perchè questa, ORMAI FAMIGERATA, emittente rappresenta una truffa ai danni del popolo italiano,infatti si spaccia per pubblica ma e suddivisa tra LE PARTI POLITICHE che ne usano, e, ne abusanno, a piacimento lottizzandola, e, sottomettendola a personaggi di loro gradimento che fanno solo i loro interessi, di partito, E NON SOLO DI PARTITO, nel tentativo di manipolare e orientare l'opinione della gente OBBLIGATA A PAGARE un canone furto, per avere una informazione faziosa, spesso moralista, e piena di scandalose operazioni disinformative. QUINDI DOVE è LA EMITTENTE PUBBLICA? A meno chè, tu la intenda tale, SOLO, perchè finanziata dal popolo per legge, e, quindi obbligatoriamente, ANCHE SE COME TUTTI ABBIAMO IMPARATO TUTTO FA' LA R.A.I. MENO CHE GLI INTERESSI DEL POPOLO STESSO, ASSEGNANDO CARICHE E PROGRAMMI AD AMICI E PARENTI.
Per la emittenza privata basta la parola non sei OBBLIGATO A PAGARE e vedi quello che scegli di vedere. Questo risulta a me, e a te? ciao

Francesco

f.marletta 07.10.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

Ti leggo sempre e ti stimo molto. Sono quasi sempre d'accordo con te, ma in questo caso ho un appunto da fare. Anche io faccio il giornalista. E' sostanzialmente vero quello che dici degli editori, anche se non in assoluto. Esistono ancora ottimi giornalisti, che lottano quanto te e che come te vivono nella ricerca spasmodica della verità. Posso farti tre nomi su tutti: Gian Antonio Stella, Michele Serra e Fabrizio Gatti. Tutti e tre dipendenti dei due più grandi gruppi editoriali italiani (RCS e L'Espresso). Ma non per questo "asserviti al potere" come dici tu. Tempo fa ho visto il tuo spettacolo BeppeGrillo.it in cui dicevi che noi, la gente che paga il biglietto per vederti, siamo i tuoi datori di lavoro, e che tu non fai pubblicità e non ti vendi a nessuno: "l'unico modo per essere davvero libero". Io credo che sia possibile continuare a fare questo mestiere e, nel nostro piccolo, farlo in modo onesto e corretto. Anche io pubblico spesso notizie "scomode" di cui non si parla o si parla poco, e lo faccio su una testata nazionale. Non hai pensato a un "piccolo" particolare. Purtroppo non siamo tutti comici di successo, con la possibilità di campare (e anche bene) facendo spettacoli in giro per l'Italia e contando su una visibilità come la tua. E' in questi momenti, quando ti sforzi di vedere tutto nero o tutto bianco, che non sono d'accordo con te. Il buon giornalismo esiste ancora. Anche fuori dai blog.

Marco Todarello 07.10.06 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, non ho niente contro di te, in fondo. Tante cose che dici mi piacciono, altre meno. Comunque, guarda cos'ha detto Marco Travaglio, un paio d'anni fa, a una trasmissione con Luttazzi. Credo che era nel 2000.
"
LUTTAZZI: Tu scrivi per Repubblica, l'Espresso, per MicroMega, ecc. Sei di sinistra?
TRAVAGLIO: No. (...) Diciamo che ho trovato asilo in questo gruppo, ma io ho lavorato con Montanelli, finché Montanelli ha potuto lavorare in giornali liberi. Quando glieli hanno chiusi o l'hanno messo nelle condizioni di andarsene, sono felice di avere trovato asilo in UN GIORNALE ALTRETTANTO LIBERO (...)
"
Grillo, Grillo, sei proprio un gran bastian contrario.

Enea Fonti 07.10.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

f.marletta 07.10.06 16:29 | Rispondi al commento
-------------------
pirlotto... sempre delle sovvenzioni alla fiat si parla.... vieni in brianza.... le aziende di mobili .... in proporzione agli aumenti di mano d'opera hanno avuto moooooooooooooolto di + della fiat.... ma x te l'importante è che si parli delle sole sovvenzioni alla fiatttttttttt

roberto brianzolodocg 07.10.06 16:55 |
------------------------------

Il mondo è bello perchè e vario, ma è giusto dare visibilità a tutti:

Pirlotto a parte, io mi chiamo Francesco, piacere:

Sai forse non te ne rendi conto, da quel che affermi, ma ai pugliesi, ai canpani, ai laziali, ai piemontesi, ai liguri e persino agli emiliano-romagnoli, della Brianza e dei suoi problemi non è che ne sappiano, o gliene importi, poi molto; Mentre della F.I.A.T una delle, se non la più grande, azienda italiana, ne sanno dal'ultimo paesino del nord D'ITALIA sino all'ultimo paesino dell'estremo sud.
Ecco perchè la cito ad esempio, scusa ma tu che ci stai a fare, PARLA TU DELLA BRIANZA SE CI TIENI
LO SPAZIO E' QUI' ANCHE PER TE, Erudiscici, Ciao

Francesco

f.marletta 07.10.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Sì ho capito, ma stiamo parlando di ADESSO.

Se guardiamo al passato allora il deficit pubblico fu aggravato anche dalle baby pensioni di democristiana progenie (gente che avendo lavorato 10 anni - riscattando gli anni di università per 30 denari quando ancora costavano poco : a me l'INPS me ne ha chiesti 30.000 !!! - e adesso da 40 anni ogni mese ritirano 1500 euro al mese di pensione senza fare nulla ) , un privilegio che il buon PRODI non mi pare abbia pensato di eliminare...


Spiegami...
Da dove poi il morto di fame tirerebbe fuori gli altri 550 (di tasse - affitti - etc. ) ?
Dal cilindro magico ?


Mmmh...e poi tu critichi tanto il governo precedente. Io pure penso abbia commesso molti sbagli.

Tuttavia l'ISTAT oggi dice che praticamente la finanziaria è INUTILE per i parametri richiesti dall'Europa. Quindi ...???

Cosa si fa ? Si togli ai ricchi per dare ai poveri. E ai poveri si toglie per dare ...a chi ?
Ai deputati ? Ai partiti ?

Spiegami perchè sono CURIOSA.
Beatrice Postridi 07.10.06 19:47 |

---------------------

Un ricco sfondato se ne impippa di pagare 137 euro al mese, ma un morto di fame è contento di risparmiarne anche 61.
Se oggi bisogna fare cassa è anche colpa del pagliaccio ridens che ha fatto saltare il bilancio dello stato, con la sua demagogia un tanto al chilo. Diminuire le tasse e via dicendo, in un paese in cui il debito pubblico altissimo continua ad aumentare...Tsè
Altro che malafede...
R. Leo 07.10.06 19:31 |

Beatrice Postridi 07.10.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POTERE ROSA

Marina Berlusconi al top
Per la rivista Usa Fortune è lei la settima donna manager più potente del mondo, prima in Italia.
(TGfin)
------------------------------------

Potere rosa ?

Ma che c'azzecca ?
Se mio padre era un merlo, io stavo su un albero a cantare !
Suo padre non era un merlo, ma un caimano, quindi...


R. Leo 07.10.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Angelo Brighenti 07.10.06 11:38 Rispondi al commento
------------
io lo trovo comunque un programma interessante se paragonato alla fogna in cui e' sprofondato l'intero palinsesto televisivo.sapere che trecento o due milioni di persone l'hanno visto non mi cambia nulla.resta l'intento di fare un programma di denuncia sociale,che si parli del meridione,o degli immigrati,o della camorra,basta che si parli dei problemi,almeno che li si metta in luce .

susi neri 07.10.06 11:48 |
-----------------
PERCHE' PAGARE TUTTI ? per ascoltare balle a cui non crediamo , o almeno io non credo come le raccoonta lui?

Gentile susi neri rispetto la tua opinione, padronissima con ragione, ma allora ti mando il mio bollettino di canone R.A.I. e lo paghi tu per me.
E si, perchè, il sig. si fa per dire,SANT(O)ORO detto il bella ciao, lo pagano anche grazie al canone da me pagato, E SALATO, a me di vedere il suo, per me,spocchioso programma, non interessa per nulla e se permetti i miei soldi li voglio spendere dove mi pare e non finanziare uno che vive in un mondo fuori dalla mia realtà odierna, che necessariamente no deve essere la vostra.
quindi che R.A.I 1,2,3, trovino altrove i loro SOLDI come fanno gli ALTRI CHE NON CHIDONO CANONI, e CHIUDANO i programmi che non hanno ascolto, visto che vogliono i nostri soldi.
Poi il fatto legato alle pubblicità che tanti reclamano, COSTANO ANCH'ESSE le pubblicità non costringono nessuno a comprare prodotti, se questi non piacciono, la R.A.I. per ora si.
Non volermene , è solo una mia opinione come la tua, ciao

Francesco

f.marletta 07.10.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"
... il Potere vinse ancora una volta. L'eterno Potere che non muore mai, che cade solo per risorgere, uguale a se stesso, diverso solo nella tinta. Ma tu lo avevi ben capito che sarebbe finita a quel modo e, se mai avesti un dubbio, esso svanì nell'attimo in cui tirasti il respiro profondo che ti succhiava dall'altra parte del tunnel: nel pozzo dove vengono puntualmente gettati coloro che vorrebbero cambiare il mondo, abbattere la Montagna, dare voce e dignità al gregge che bela dentro il suo fiume di lana. I disubbidienti. I solitari incompresi. I poeti. Gli eroi delle fiabe insensate ma senza le quali la vita non avrebbe algun senso, e battersi sapendo di perdere sarebbe pura follia. Tuttavia per un giorno, quel giorno che conta, che riscatta, che viene magari quando non si spera più, e venendo lascia nell'aria un microscopico seme da cui sboccerà un fiore, lo capì anche il gregge che bela dentro il suo fiume di lana...
"

Oriana Fallaci, "Un uomo", 1979

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ma c'è qualcuno o qualcosa che ti vada
bene? I giornalisti sono tutti comprati? Solo
te sei il puro fra gl'impuri? Travaglio è comprato? Maltese è comprato? La Fallaci era comprata? Forse ti serve uno psicologo che abbassi un pò il tuo ego:

Paolo Grassi 07.10.06 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona serata a tutti.

sorriso e dolore 07.10.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

UNA SI ARRABBIA CON LA BASSI E LE SUE AMICHE.

STIRNER RISENTITO SUBITO VA ALL' ATTACCO PER DIFENDERE LA SUA AMICA.


MORALE :

STIRNER E' RICCHIONE !!

QUELLO CHE E' SCRITTO SOPRA NE E' LA PROVA.


MAX RICCHIONER (Max Stirner) 07.10.06 19:42
*********************************************

HAHAHAHAH!!!!!

Che percorso logico hai seguito?

hahahahahah!!!!!

Se uno difende le donne è omosessuale secondo te?

O per ricchiome intendi dire che ha le orecchie grandi?

ahahah!!!! CHE PAGLIACCIO CHE SEI! Mi fai ridere più di grillo

manuela bellandi 07.10.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

E intanto commento dopo commento, cazzata dopo cazzata, Peppiniello si fa "li sordi". Prosit

Dario Palmieri 07.10.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

ciao,2me + che 1 senso di pace,1 senso di - assorbimento di malessere patologico dell'informazione,la quale dovrebbe essere trasparente,x il bene della stessa.Utopia.

domenico valerio 07.10.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Il panorama dell'informazione in Italia è davvero desolante. Tanti, troppi giornali e "giornalisti" sottoposti al potere e al pensiero unico dominante, preda di incompetenti, di incapaci e di servi lacché, arrivando addirittura all'estremo criminale di una spia agente provocatore come quel personaggio di "Libero".

E anche nel resto del mondo la situazione non è molto migliore. Ma ci sono anche altri giornali e altri giornalisti. Cito fra tutti "Il_Manifesto", una cooperativa di professionisti liberi e coraggiosi.

E tanti giornalisti veri pagano anche con la loro vita la loro professionalità, il loro coraggio, il loro essere "diversi" rispetto a una maggioranza di vergognosi vigliacchi. Oggi non si può non rendere omaggio a questi grandi, oggi che hanno assassinato Anna Politkovskaya.

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stato etico?
No, grazie.

Fra le pieghe del la Finanziaria rispunta lo Stato etico, alias fascista, quello che si preoccupa della buona condotta, fisica e morale del cittadino nella sua vita privata. Rispunta sotto le spoglie della diessina Livia Turco , ministro del la Salute. Non mi riferisco infatti qui alle misure economiche della Finanziaria, che sono probabilmente necessarie per «competere» con gli altri paesi industrializzati e industrializzandi che adottano il modello paranoico, vigente in Occidente, basato su una produttività ossessiva che arricchisce teoricamente le Nazioni passando per il massacro delle loro popolazioni, ma ad alcuni codicilli che riguardano la salute e la sicurezza del cittadino e a un proclama del ministro che ne illustra le ragioni e promette un sempre maggior intervento del lo Stato su questo terreno.
C'è il divieto di servire alcolici di qualsiasi tipo, in tutti i locali pubblici a chi abbia meno di 18 anni. E fin qui passi, poiché si tratta di minori. Per la verità la tutela dei minori dovrebbe spettare innanzitutto alla famiglia, ma poiché in Occidente la famiglia non esiste più (e là dove esiste ancora, come nel mondo islamico, stiamo facendo tutti gli sforzi possibili per distruggerla pretendendo che le donne musulmane si omologhino alle nostre e, invece di far e tirar su figli, diventino delle coscienziose produttrici e consumatrici) abbiamo delegato anche questa funzione allo Stato.

Divieto di vendere alcolici di qualsiasi tipo, a chicchessia, di giorno e di notte, negli autogrill. E qui passa un po' meno, perché il divieto dovrebbe riguardare chi guida e non l'innocuo passeggero, magari di un pullman di turisti. In questo caso il controllo dovrebbe essere successivo e non preventivo perché penalizza indiscriminatamente tutti. Comunque sia: addio al toast con bicchiere di vino che, soprattutto di notte, durante viaggi lunghi e faticosi, era uno dei pochi piaceri rimasti in questa valle di lacrime. Più inquietanti sono le dichiarate intenzioni del ministro: «Proseguiremo con strategie di comunicazione mirate a far capire quanto importante sia condurre una vita sana, basata su una buona alimentazione, giusta attività fisica e opportuni programmi di screening che consentano di prevenire certe malattie e, da parte nostra, di realizzare un buon progetto sanitario». Ohè, a questa suorina di sinistra non salta nemmeno in testa che non tutti hanno l'ambizione di vivere 77,3 o 83,1 anni (che è l'esistenza media oggi in Italia di uomini e donne) per farsi rinchiudere nei gerontocomi o nella solitudine dei bilocali di Cologno Monzese o di qualche altro suburbio. Che c'è anche chi, guarda un po', la vita vuole viverla. Abbuffarsi se ciò gli aggrada, non fare massacranti maratone - in cui, peraltro, regolarmente ci si infartua - e soprattutto non intende soggiacere al terrorismo diagnostico degli screening con i quali ti scoprono il cancro con quindici anni di anticipo rovinandoti così anche il tempo che avresti potuto vivere da sano (Eh si, caro prof. Veronesi, questo è il suo risultato raggiunto dalla medicina oncologica. Non può essere un caso che tutti, dico tutti, i miei conoscenti, che si sono ammalati di tumore sono regolarmente crepati, dopo terapie intrusive, devastanti, umilianti che spesso ha svegliato «il can che dorme» e che forse avrebbe continuato a dormire ancora a lungo) a ciascuno la sua vita, a ciascuno la sua morte. Possiamo, o no, ancora vivere come ci pare e piace o dobbiamo chiedere l'autorizzazione dello stato e magari quella della signora Turco?

Questo Occidente produttivista, liberale e liberista sta diventando una gabbia insopportabile. Non si può più fumare, non si può più bere, non si può fumare uno spinello, non si può pisciare a cinquanta metri da una puttana senza che intervenga un nucleo speciale di caramba (che ricorda molto da vicino il «Corpo per la promozione della Virtù e la punizione del Vizio» di talebana memoria) che fotografa il tutto e lo manda, per edificazione, alla moglie o fidanzata o compagna che dir si voglia.
Noi siamo costretti a subire, senza fiatare, rischi collettivi colossali, l'inquinamento dell'aria, dell'acqua, del terreno, dei cibi, provocato dalle nostre nobili imprese - quelle guai a chi le tocca, sono, insieme alla pubblicità e alla Tv che sono loro ancelle, il centro del sistema ma non possiamo più assumere rischi privati, che quasi sempre corrispondono anche ai piaceri privati (che restano quelli di sempre: Bacco, Tabacco e Venere).
In una società come la nostra preoccuparsi del fumo, dell'alcol, dello spinello e anche della buona alimentazione (ma dove? ma quando? Se gli animali di cui ci cibiamo vivono stabulati, attaccati l'uno all'altro, sotto la luce artificiale 24 ore su 24, pompati da ogni sorta di schifezze chimiche, gli vien l'infarto, l'aterosclerosi, l'artrosi, il diabete, la depressione, la nevrosi, malattie che un tempo erano esclusivamente umane anzi, se si retrocede a prima della Rivoluzione industriale, molto rare anche per noi), ma la stessa ragionevolezza che ha colui che, bruciandogli la casa, si preoccupa del canile.
Ma un giorno ci rivolteremo. È come primo atto di una strategia pedagogica, porteremo la signora Livia Turco in Tv e le faremo bere una bottiglia di buon Barolo. Perché sia meno triste e non intristisca i suo concittadini.


Massimo Fini

Massimo Fini 07.10.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

on line il video girato davanti il senato durante l'approvazione dell'INDULTO

cliccate cliccate cliccate... e diffondete!

http://video.google.it/videoplay?docid=3548050675383954357&hl=it

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Alberto Afflitto Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento


trascrivo:
---
TV: BASTA CON I REALITY E LE TRASMISSIONI CRETINE!
E SI PREPARA UNO SCIOPERO GENERALE DEGLI UTENTI CHE SPEGNERANNO PER UN'ORA LA TV SE PROSEGUE LO SCHIFO DI PROGRAMMI TUTTI CLONATI TRA LORO E SENZA SENSO

(...)i telespettatori sono annoiati
(...)reality trash e format tutti uguali che fanno sempre più scappare dal video i cittadini.

Tiziano Cannas
---


Scusa ma forse o capito male... "spegneranno la TV... PER UN'ORA"!?!??!?!?!?!??!

MA CHE CAVOLO DI PROTESTA E'?!?!?!

Qui c'è gente che ha già smesso di guardare la televisione da anni e sta BENISSIMO, non ha nessuna intenzione di tornare felice e contento di fronte allo schermo. Questa è una falsa protesta che va CONTRO gli interessi del consumatore, bisogna disintossicarsi e ricercare il modo per riempire la nostra vita svuotata di senso altrove, e non davanti ad uno schermo!

Con simpatia,

Emanuela

Emanuela Vozza Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fini: "pronti al corteo !!! "
*************************

Come sarebbe pronti al corteo ?
Ma carnevale non lo fanno a febbraio ?

R. Leo 07.10.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al passare delle ore, quindi, aumentano le ombre, tra sviste e ripensamenti, su una manovra che accontenta sempre meno.

IL GOVERNO E' NEMICO DELLA PATRIA E DEI MILITARI !!!

FORZA NUOVA CON I SOLDATI,
I SOLDATI CON FORZA NUOVA !!!

DECIMA MAS 07.10.06 19:07
**********************************************

Vedi?

Che ti dicevo l'altra sera?

Allo stato gli fate un gran favore a fare per lui il lavoro sporco...poi pero tante grazie e ciao!

Bravi!
fatevi sfruttare ben bene!


@ ROBERTO STARONI....Dici :CHI odia la stampa, ma ama la libertà, si dimostra stupido. non c'è libertà senza stampa.PEnsa bene:
La stampa di per sè non porta la libertà , nel ventennio si stampava molto, non mi pare ci fosse libertà, anche la Pravda era stampa, ma non assicurava la libertà.
Non mi sembra che nessuno abbia espresso odio per la stampa, simile castroneria non mi pare l'abbia detta nessuno. Si desidera solo UNA STAMPA LIBERA, PER QUANTO POSSIBILE, DA LOBBY E CONDIZIONAMENTI ,E PLURALE, NON NEI TITOLI, MA NELLA PROPRIETA', che porta inevitabilmente i suoi interessi, e, come per le televisioni così per la carta stampata è necessario vi siano più soggetti proprietari, facenti capo a quanti più possibili soggetti politici. Poi, giustamente dice GRILLO: "SE L'EDITORE FA INFORMAZIONE INGANNEVOLE", E CON QUESTA AZIONE, PRODUCE DANNI, COMMETTE UN REATO. E I DANNI CHE CONSEGUONO AD UN REATO, SI "PAGANO". E LI DEVONO PAGARE GLI AZIONISTI PROPRIETARI DEL GIORNALE.

QUESTO POST DI GRILLO, MI PARE CHIARO, ONESTO E CONDIVISIBILE.

marista urru 07.10.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si ma sono quelli che scappano dal Grande Fidel...
allora Fidel ha ragione a levarsi di torno i delinquenti?
mmmhhh...la frittata ti si è attaccata al soffitto!

ahahahahahahahahah
Mario Scafroglia 07.10.06 18:53 |

Casualmente è una zona di sbarco dei cubani.
Carlo Tratturi 07.10.06 18:50 |

E quando arrivano a Miami che lavoro fanno? I camerieri?Il dire che il comunismo, per quello che possa significare, non ha portato granchè di buono e dire che la prostituzione e la droga c'è anche nei paesi che hanno seguito vie differenti, non cambia il fatto che dai paesi "comunisti" le persone fuggono anche a costo di diventare spacciatori e prostitute. Spero che la frittata al sofit ti piaccia ben cotta.

Carlo Tratturi 07.10.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento

"Anche il più stolto degli uomini sa che non basta allungare il braccio per toccare il cielo, ma questo non impedisce al saggio di continuare a provarci"

Mars Fraggetta 07.10.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:59

Mario il blog e' notevolmente scaduto, sai sono incazzati neri gli adepti del messia, si stanno a sfoga' come dicono a roma.


Ma il livello e' basso, ed e ' solo un eufemismo, ainoi, se fossi beppe distruggerei la creatura, un concentrato di cerebrolesi cosi' non l'avevo mai visto prima.

ivo serentha 07.10.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno degli aspetti più meritevoli d'analisi di questa manovra è l'"assalto al tfr" ,curiosamente abbiamo questo black-out informativo.
Che il mondo finanziario volesse mettere le mani su fondi pensioni dei lavoratori è cosa nota, è accaduto da annni in Us, in Italia è scontro su chi se li papperà: il sindacato vorrebbe ,probabilmente con l'aituo delle Coop rosse, ecco spiegati gli appaelli di Epifani (la gestione dei fondi pensioni da parte dei sindacati sancirebbe la loro definitivà trasformazione da organismo di lotta per la tutela dei lavoratori a ente di servizi e consulenza lavorativa per i propri iscritti). Ma anche il capitalismo nostrano li vorrebbe : ecco perchè Montezuma blatera di nazionalizzazione (quando finanziavamo la Fiat però facevamo bene eh! pure a fondo perduto...).
Sopresa il prodino biondo lo soffia di mano a tutti passandolo all'INPS, potrebbe sembrare buono ma io mi sto chiedendo chi pagherà le rendite , che giustamente i lavoratori dovranno avere PRESTANDO IL LORO DENARO all'Inps? Lo stato italiano? Dunque stiamo facendo altri debiti? Oppure come mi pare di capire le rendite saranno pagate dal fatto che il mancato esborso per coprire l'INPS (ecco perchè la Bonino è scettica sul placet della UE) permetterà allo stato di finianziare alcune grandi opere... praticamente i lavoratori pagheranno la TAV?

Paolo Revere 07.10.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proprio a proposito di giornalismo, Anna Politkovskaya è stata uccisa, da anni denunciava gli orrori in cecenia e gli abusi del governo russo, pochi anni fa era stata avvelenata misteriosamente e se l'era cavata, ora IL GOVERNO RUSSO l'ha uccisa, starà zitta per sempre. Continiamo a far finta che Putin è una brava persona? Sono inorridito e so che domani sarà già tutto dimenticato

daniele gaudenzi 07.10.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

on line il video girato davanti il senato durante l'approvazione dell'INDULTO

cliccate cliccate cliccate... e diffondete!

http://video.google.it/videoplay?docid=3548050675383954357&hl=it

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Alberto Afflitto Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe se pensi di parlare con Prodi e che ti capisca , ti sbagli di grosso.Di noi Italiani gli frega quanto all tronchetto interessano gli operai della Telecom. Un bell ..............

Luca Tabnelli 07.10.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Pur condividento l'impegno di fondo, mi è capitato più volte di non essere d'accordo con le idee/provocazioni di Beppe. Questa è una di quelle volte. Mi spiego meglio. Sono d'accordo che l'informazione italiana rasenti lo schifo. Ma da qui a fare un giorno di festa quando l'informazione tace, ce ne corre. Forse Beppe vuole provocatoriamente esagerare. Lo scrittore indiano Tagore, premio Nobel, diceva: "Se si chiude la porta agli errori, inevitabilmente si lascia fuori anche la verità". Piuttosto che niente, preferisco una brutta informazione. E poi, diciamoci la verità: al pubblico piace così. Altrimenti non si spiegherebbe il successo dei reality, della De Filippi e via dicendo. La sottocultura va di moda. Abbiamo l'informazione che ci meritiamo. Detesto guardare i telegiornali perchè, tutti, sono fatti in maniera ignobile: interviste di parenti in lacrime, gossip a gò gò, servizi fiume su argomenti inutili, calcio, calcio, calcio... Sono inguardabili... ma senza sarebbe peggio: se sto più di due giorni (come mi capita per lavoro) senza seguire un tg o leggere un giornale, mi sento tagliato fuori dal mondo... Sta poi a me, alla mia cultura e alla mia intelligenza (non guardo la De Filippi e i varietà, quindi penso che un poco me ne sia rimasta), a interpretarli e prendene ciò che di buono (ammetto che è veramente poco) se ne può trarre. Mi accontento, poi approfondisco, confronto e valuto di nuovo... e seguo Beppe Grillo.
Un'ultima cosa, proprio perchè domani è domenica. C'è Report: anche quelli sono giornalisti e la loro bravura, la loro indipendenza (sono tutti free-lance) e la loro onestà morale, non meritano l'articolo in oggetto.
Cordiali saluti.

Mars Fraggetta 07.10.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Bellandi, sei una rivelazione!

Hai la saggezza e la maturità che ci si potrebbe aspettare da una bambina molto più grande di te... magari anche di quinta elementare.

Congratulazioni carina. E da grande cosa ti piacerebbe fare?

Marcello Casoli 07.10.06 18:24 |

*********************************************

Vedi che avevo ragione?

Anche nelle tue parole si può trovare qualcosa di interessante su cui riflettere.

Ad esempio : sei proprio convinto che la saggezza e la maturità dipendano dall'età e dal grado di scolarizzazione?

Si potrebbe aprire un dibattito sull'argomento...ma forse tu volevi solo insultarmi, non discutere...

Beh, ciao
attendo tue note di interesse comune


@@@@ Emilio Fido 07.10.06 18:59

Ma non perdere tempo con il blog, hai i tuoi dipendenti da controllare su rete 4, il tg piu' importante dopo la cnn.

Se non li controlli bene, poi il tuo messia cosi' amato ti fa passare un brutto quarto d'ora.

ciao bella gioia

ivo serentha 07.10.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
on line il video girato davanti il senato durante l'approvazione dell'INDULTO

cliccate cliccate cliccate... e diffodete!

http://video.google.it/videoplay?docid=3548050675383954357&hl=it

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Alberto Afflitto Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

@MARCELLO CASOLI alias... alias... alias..

Citazione di Vasco Rossi!
Grande!!

Che cultura! E qui tutti pensavano che la Bellandi fosse ignorante...
Marcello Casoli 07.10.06 18:10
---------------------------------------------------

Mi pare di sentirti nel pronunciare la parola "Grande!!" graaaandee!!
Classico fricchettone fine anni 70.

ciao caro


* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
on line il video girato davanti il senato durante l'approvazione dell'INDULTO

cliccate cliccate cliccate... e diffodete!

http://video.google.it/videoplay?docid=3548050675383954357&hl=it

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Alberto Afflitto Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento


@ Simone B. 07.10.06 18:41 che ha scritto “Segnalo, per chi fosse interessato, un interessante articolo d'analisi sui nostri tempi e sul nostro mondo, intitolato "Un modello paranoico". Parla dello sviluppo selvaggio, delle previsioni future, del "turbo" capitalismo”

MA BRAVO SIGNOR TAFAZZI
caro Simone, perchè invece di perdere il tuo tempo ad affossare il capitalismo non lo usi per cercare una “soluzione alternativa” al medesimo
E POI
se non lo hai ancora capito esiste una priorità maggiore dell'abbattimento del capitalismo:
ed è la sconfitta di un sistema ben peggiore (più intollerante, più illiberale, più violento, PIU' ANTIUMANO): l'ISLAM, che sta facendo di tutto pur di accoppare il sistema capitalistico e tutti coloro che ci vivono dentro, compresi quelli come te, che sono così ingenui da tagliarsi le palle da soli aiutandolo.

SVEGLIA SIMONE... E TUTTI I SIMONE DEL BLOG
SVEGLIA!!!!!!!!!!!
NON C'E' BISOGNI DI ABBATTERE IL CAPITALISMO PER CAMBIARLO... SOPRATTUTTO QUANDO ALL'ORIZZONE C'E' CHI CI PROPONE UN SISTEMA CHE CI RENDERA' TUTI SCHIAVI.

MA QUANTI MORTI INNOCENTI DOVRA' FARE ANCORA L'ISLAM PERCHE' VOI “SIMONE” (TAFAZZI “SENZA CONCHIGLIA” CHE NON SIETE ALTRO) APRANO GLI OCCHI!!!!

Roberto Staroni 07.10.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE ANCHE I PSEUDO-GIORNALISTI SI SONO ACCORTI DEI PROBLEMI CHE CREA IL PRECARIATO!
Complimenti......... adesso che tocca a voi lo dite prima tacevate appoggiando i servi del potere.................................

roberto coniglio 07.10.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ gavino pinna 07.10.06 18:46


La confesercenti vorrai dire, penso.

Si quella che appoggia chi si e' arricchito con l'euro in questi ultimi anni.

Be' in effetti c'era napoleon messia che controllava, ma era troppo preso dalle sue leggi ad personam.

Sono piu' comunisti di cossutta quelli, hai veramente centrato l'indirizzo politico.

Ma cos'e' sto blog, fa piu' ridere di zelig.

Beppe il tuo blog e' scaduto, ma ogni tanto fa ridere a crepapelle.

ivo serentha 07.10.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente ho smesso di acquistare giornali ormai da un anno e l'informazione la leggo nel web.

Se può interessare ecco i principali siti a cui attingo:

www.risorsetiche.it
www.asianews.it

Elisa Currino 07.10.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finanziaria. Su enti locali e sud si deve migliorare. In Parlamento

Per concludere: non è possibile alcuna compartecipazione dinamica ai grandi tributi senza un meccanismo di perequazione adeguato che garantisca lo svolgimento delle funzioni fondamentali di province e regioni e senza l’avvio di un dibattito politico sui criteri di assegnazione delle risorse. Per quanto ci riguarda, ad esempio, la compartecipazione dinamica andrebbe valutata sulla base di alcuni criteri di carattere sociale, quali l’emersione dal lavoro nero, la creazione di nuova occupazione stabile, la lotta all’evasione fiscale, la realizzazione di politiche di difesa e tutela dell’ambiente e del territorio e non invece sulla crescita del Pil degli enti locali. Aspettiamo la discussione in Parlamento, sede in cui, a nostro avviso, la Finanziaria verrà rivista e corretta nella parti relative ad enti locali e Mezzogiorno. Su questo terreno, la manovra presenta distonie molto serie rispetto al programma dell’Unione.


http://www.rifondazione.it

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Finanziaria. Su enti locali e sud si deve migliorare. In Parlamento

Ci preoccupano poi le voci insistenti di collegamento alla Finanziaria del ddl Lanzillotta, che prevede la delega al governo per la riforma dei servizi pubblici locali e sul quale abbiamo già espresso la nostra netta contrarietà al Senato durante l’avvio della discussione parlamentare. Sul versante delle entrate ci appare poco chiara l’effettiva modalità di trasferimento del catasto ai comuni ed in ogni caso le funzioni trasferite ci appaiono piuttosto esigue e troviamo inaccettabile l’idea che le maggiori risorse ICI derivanti dalla lotta all’evasione debbano decurtare nella stessa misura i trasferimenti statali. L’aumento lodevole del fondo nazionale per le politiche sociali è una goccia nel mare dei tagli pesantissimi agli enti locali, disseminati qua e là in tutto il provvedimento, come dimostra (a titolo di puro esempio) il caso eclatante dell’articolo 20 che di fatto riduce del 50 per cento, in modo del tutto arbitrario, l’imposta comunale sulle insegne. Ci teniamo a precisare che dal nostro punto di vista è gravissimo che non venga esclusa dal Patto di Stabilità tutta la spesa di carattere sociale. Ancora. Noi non possiamo dirci favorevoli al meccanismo della tassa di soggiorno e della tassa di scopo così come sono state articolate nella Finanziaria. Devono essere vincolate a interventi di carattere sociale e di difesa dell’ambiente, del suolo, del territorio.

(2 - continua)


Finanziaria. Su enti locali e sud si deve migliorare. In Parlamento

La Finanziaria 2007 ha due limiti principali. Primo, definisce solo parzialmente le misure a sostegno del mezzogiorno, ma soprattutto è fortemente penalizzante per le autonomie locali. L’entità dei tagli dei trasferimenti erariali ai comuni (2,8 mld di euro) è altissima e insostenibile. Lo sblocco delle addizionali locali e l’avvio della compartecipazione Irpef, in assenza di ogni ipotesi di perequazione e di attuazione seria dell’art.119 cost., rischia di accentuare le differenze tra i vari territori del paese, dal momento che ben diverse sono le possibilità di gettito fiscale locale e di reddito medio pro-capite tra i grandi e i piccoli comuni, tra le aree metro e le zone montane, tra il sud e il nord del paese. Non considerare più amministratori locali i consiglieri comunali rappresenta un vulnus democratico perchè le assemblee comunali elettive sono l’organo di rappresentanza più diretta dei cittadini e dunque non si capisce perchè proprio ad essi dovrebbe essere sottratto lo status di amministratore. Le regole del patto di stabilità sono gravemente penalizzanti per i comuni ed in particolare aver posto il meccanismo dei saldi finanziari per il 50 per cento a carico degli enti locali con saldi finanziari negativi nell’ultimo triennio, penalizza sia gli enti locali più poveri che hanno una minore capacità fiscale locale, sia quelli che si sono indebitati nel corso degli ultimi anni perchè hanno scelto di non proseguire la privatizzazione dei servizi pubblici locali. Troviamo molto grave la ridefinizione delle modalità di compenso degli amministratori delle società pubbliche che, invece di favorire le società a capitale pubblico, favoriscono sfacciatamente la presenza di capitale privato all’interno delle aziende.

(1 - continua)

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

ciao R.Leo!!! :-)


perchè tutti i giornali scioperano a parte lebero, il giornale e la padania????o sono masochisti e non gli interessa avere il contratto rinnovato o approfittano degli altri che perdono 2 giornate lavorative.....è una vergogna....o ce un'altra possibilità: loro non scioperano perchè hanno il c..o protetto dal nano portatore di democrazia.....riflettete

Nicola Cisotto 07.10.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il comunismo è finito, spacciato, crollato.
Ovunque ha prodotto droga, disperazione, povertà e prostituzione.
mauro berti 07.10.06 18:14
-------------------------------

mauro...sono tutte cose che si trovano anche, ad esempio, a Miami!
Miami-USA...
sono tutti comunisti lì?


sfortunata coincidenza a casa dell'amicoPutin, Paese noto per l'alto rispetto dei diritti umani.

per chi non sa chi fosse Anna Politkovskaya:
un'altra Ilaria Alpi

un altro Russo (altra vittima della sanguinosa vicenda Cecenia)

un altro Baldoni. il mondo è ancora un po più povero di voci libere e obiettive.

forse è per questo che i giornalisti stanno bene attenti a cosa scrivono Beppe....

MOSCA (Reuters) - La giornalista russa Anna Politkovskaya, autrice di reportage apertamente critici verso la politica del Cremlino nella guerra ai ribelli in Cecenia, è stata trovata cadavere questo pomeriggio nel condominio in cui viveva nel centro di Mosca.

La Politkovsakya, madre di due bambini, era famosa per aver svelato gli abusi sui diritti umani commessi dalle truppe russe ed aveva mantenuto la sua linea critica malgrado le pressioni subite dal governo . I suoi reportage di guerra l'avevano posta sotto l'attento esame dei politici e qualche volta ei servizi di sicurezza. Era stata arrestata e si era lamentata di aver subito a volte minacce.

terribile...........

l'altra settimana ad un convegno a Roma mi hanno scambiato per un giornalista....., e anche io sono entrato in una saletta con le telecamere e i taccuini spianati:
era arrivato Veltroni
si sono accese le telecamere,
ha reso "la dichiarazione".
2 minuti di monologo ininterrotto.
appena finito, se ne è andato.
domande?
quali domande?
di cosa parlasse non ha importanza
e non importa che fosse Veltroni.
Alemanno, suo oppositore al Comune, fa uguale.

senza voler associare un fatto drammatico e questo,
a Roma un giornalista non rischia proprio nulla: quello che riporta sono cavoli dei politici, non suoi. più che giornalista, fa da megafono
oppure, fa opposizione.
o bianco o nero, la verifica dei fatti che riporta è superflua.

Il giornalista è un altra cosa
non fa l'addetto stampa: sono due mestieri diversi.
ed è molto triste che quei pochi giornalisti che ci sono debbano rischiare la vita per raccontare i fatti

Roberto Pirani 07.10.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

TV: BASTA CON I REALITY E LE TRASMISSIONI CRETINE!
E SI PREPARA UNO SCIOPERO GENERALE DEGLI UTENTI CHE SPEGNERANNO PER UN'ORA LA TV SE PROSEGUE LO SCHIFO DI PROGRAMMI TUTTI CLONATI TRA LORO E SENZA SENSO



La tv italiana sembra aver raggiunto il punto qualitativamente (e quantitativamente se si pensa gli ascolti) più basso della sua storia. La dimostrazione arriva dall’invasione di reality show su tutte le reti, e dai format tutti simili che oramai hanno stancato il telespettatore. I dati di ascolto parlano chiaro e attestano una fortissima diminuzione di teleutenti davanti agli schermi.
“Basta con i reality e le trasmissioni cretine – attaccano ADOC, ADUSBEF, CODACONS e FEDERCONSUMATORI – i telespettatori sono annoiati e vogliono qualcosa di intelligente e utile in tv. Non si può pagare il canone per vedere idiozie imperanti anche in Rai!!”
Di qui la proposta che oggi le 4 associazioni lanciano al Ministero dell’economia: distribuire il canone che attualmente viene pagato dai cittadini alla Rai, in favore di quelle reti televisive, anche private, che trasmettono programmi di servizio e trasmissioni sociali, in proporzione ai tempi di tv utile che queste trasmettono.
Così facendo – affermano ADOC, ADUSBEF, CODACONS e FEDERCONSUMATORI – si alzerebbe il livello di qualità dei programmi televisivi, e i soldi del canone non andrebbero certo a finanziare reality trash e format tutti uguali che fanno sempre più scappare dal video i cittadini.

http://adoc.org/index/it/comunicati.show/sku/2071/TV%3A+BASTA+CON+I+REAL.html

Tiziano Cannas 07.10.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STATE ATTENTI CARI GRILLINI A CHI SPUTA SULLA STAMPA
SENZA STAMPA NON C'È LIBERTÀ

Per chi è davvero liberale e intellettualmente onesto non esiste una sola stampa, e soprattutto chi è liberale e intelligente non dice, nemmeno per scherzo, “meno male che la stampa tace”.

E' vero, esiste una stampa di regime e una stampa che sbaglia. Ma la stampa è ben di più di un articolo mal scritto o magari pure falso.

La stampa è l'essenza stessa della democrazia e della libertà (... pure quella di sbagliare e di dire il falso).

Chi non capisce questo non si rende conto di giocare con il fuoco e di essere un pericolo per la libertà e quindi anche per se stesso.

Avevo il sospetto che il nostro comico non fosse un gran liberale, con questo post demenziale se ne è avuta la conferma.
CHI ODIA LA STAMPA MA AMA LA LIBERTÀ SI DIMOSTRA STUPIDO, NON C'È LIBERTÀ SENZA STAMPA.

Roberto Staroni 07.10.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ R. Leo 07.10.06 17:44

Ciao Leo, come va?

La finanziaria è buona perchè ha dato finalmente un chiaro segnale di inversione di rotta. È migliorabile, naturalmente, specialmente riguardo agli enti locali; e non è certo l'ideale; ma va nella giusta direzione. Finalmente. Adesso si tratta di portarla avanti bene in Parlamento, e soprattutto di applicarla come si deve. Pianga chi pianga... e qualcuno ha almeno quattro anni di lacrime davanti :-)))

Salutoni

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adriano Pippone Brasiliano, che ci dici sulle coop e il loro strano concetto di mercato concorrenziale, nel mercato americano ci sono le coop?

Artur Antunes Coimbra in arte Zico 07.10.06 18:36 | Rispondi al commento

Caro segaiolo a due mani de coimbra, sono strenuamente contro le Coop e i loro interessi clientelari pseudo-mafiosi; è uno dei motivi per cui non ho mai votato a sinistra.

Adriano Brasiliano 07.10.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Il comunismo è finito, spacciato, crollato.
Ovunque ha prodotto droga, disperazione, povertà e prostituzione.

Il paese dei balocchi o dei barlocchi

Mi domando perchè voi comunisti non vi trasferite nel paese dei balocchi con prodinopinocchietto, il gatto e la volpe rispettivamente padoa schioppa e d'alema, lucignolo mastella, mangiafuoco napolitano, la fata turchina rosy bindi, il grillo parlante beppe grillo, il pesce cane fassino, geppetto di pietro, i gendarmi letta e gobbo.
buona vita

mauro berti 07.10.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento

stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari
stipendio di 2000 € ai parlamentari

domenico andria 07.10.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@FEDERICA PINI alias... alias... alias

Paola Bassi e le altre quattro rimbambite amiche sue dovrebbero essere esposte allo zoo.

Accanto alle scimmie.
Federica Pini 07.10.06 17:45
...................................................

che c'è, cosa ti hanno fatto? ti hanno rubato una nocciolina?
Dai scendi dalla spalla del padrone e vai sul trespolo dei pappagalli; è lì il tuo posto.

Max Stirner


Il comunismo è finito, spacciato, crollato.
Ovunque ha prodotto droga, disperazione, povertà e prostituzione.
mauro berti 07.10.06 18:14
-------------------------------

A Miami USA c'è il comunismo?

Mario Scafroglia 07.10.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ giuseppe campa 07.10.06 18:32

Trovami un commerciante,un libero professionista che vota a sinistra.

Voglio venirti incontro 1 a 100, ma e' una previsione ottimistica.

Sai bene anche tu, come sono andati i controlli fiscali ai tempi di finanza creativa, sono scomparsi e ogni anno tanti bei condoni fiscali ed edilizi.

E' tutto registrato, fatti non parole.

ivo serentha 07.10.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vittorietto,

leggiti i loro messaggi.

Poi, se ancora non hai capito... significa che nella gabbia ci dovresti essere anche tu.
Federica Pini 07.10.06 18:06 |

e tu che fai l'avvocato delle cause...perse?
mauro berti 07.10.06 18:05 |

Ma anche nella vita vera fate così? Avete veramente tutta questa necessità di fingere sul web? Comunque non si fa così.

Vittorio Casale 07.10.06 18:19 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

****************************************************************************************************

Nella vita vera, fortunatamente, non ho a che fare con scimmie, comunisti e altre bestie rare, come si trovano invece qui in abbondanza.

Per cui vengo qui ogni tanto. E' una sorta di safari... hahaha

Federica Pini

Federica Pini 07.10.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento

pisano mirella 07.10.06 18:25 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione
@@@ pisano mirella non in piu' in arte p.m.


Queste cose le rischieresti con molte possibilita' in piu' se uscissi a new york, los angeles, etc, etc.

La democrazia presa a modello da illustrissimi personaggi politico-giornalistico.


Da quelle parti c'e' addirittura la paura del figlio a scuola, ogni tanto qualche fuori di testa fa una strage e manderesti con un arma tuo figlio in giro.

@@@@ silvia bada


Stai bravina, non peggiorare il quoziente di microcefalita' su questo blog.

Almeno un consiglio, non fai bella figura con quello che mediamente esponi.

ivo serentha 07.10.06 18:34| 
 |
Rispondi al commento

il giornalista del nuovo millennio seleziona le informazioni da pubblicare o da mandare in onda...e già facendo questo dimostra una sua parzialità..poi si aggiungono le lobby che controllano editori canali tv e giornali e allora il gioco della disinformazione è fatto. Con l'abolizione dell'ordine dei giornalisti..con la liberalizzazione delle frequenze TV, forse si potrà avere un'informazione più onesta e obiettiva!!

Ezio Petrillo 07.10.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE I RICCHI PIANGONO...
Se queste cifre sono vere, questa finanziaria mi incomincia a piacere (a parte i tagli ai comuni).
Tasse, ecco chi ci guadagna e chi ci rimette:

Reddito annuo lordo 21.500 euro, stipendio 1.468 al mese, beneficio 61 euro al mese

Reddito annuo lordo 25.000 euro, stipendio 1.651 euro al mese, beneficio 52 euro al mese

Reddito 28.000, stipendio 1.807, beneficio 43 euro al mese

Reddito 50.000 euro, stipendio 2.829, aggravio 30 euro al mese

Reddito annuo 80.000, stipendio netto 4.133, aggravio 66 euro al mese

Reddito annuo 200.000 euro, stipendio 9.432 euro, aggravio 137 euro al mese

Non sembra male no ?
Certo, chi ha appena comprato il SUV, o magari ha la barchetta alla Tronchetti Provera,

dovrà rinunciare ad andare a mangiare una pizza al mese. Che disdetta !
Ma si sa, questa è la dura vita del manager !

R. Leo 07.10.06 17:44

------ RISPOSTA

benzina aumentata
elettricità aumentata
gas aumentato
tasse spazzatura aumentate
bollo auto (vecchia) aumentato
ICI aumentata
ticket sui medicinali
ricette a pagamento (?)
pronto soccorso a pagamento
marche da bollo aumentate
estimi catastali aumentati
spese detraibili auto x lavoro = 0
Irap (tassa illegale) per singoli senza collaboratori (no aziende) = respinto il ricorso dei piccoli autonomi che lavorano magari in una stanza della loro casa xchè non possono permettersi un ufficio
....
+++
(...altre tasse comunali a sorpersa, prossimamente su questi schermi)
+++
tariffe postali aumentate
affitti tassati al 20% (tanto i padroni di casa non faranno altro che aumentare del 20%

l'affitto agli inquilini, magari a nero)
....
Cioè :risparmi 61 e ti tolgono 610 ?

Famme capì .... O hai uno scarso senso degli affari oppure sei palesemente in malafede.

PS
Cosa vuoi che gliene importi a uno davvero ricco sfondato di pagare 137 euro in più al mese....ci sputa sopra !!!

Beatrice Postridi 07.10.06 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x ivo sefanasegaincà

ivuzzo, dimmi, sei più pirla o più comunista?

silvia bada 07.10.06 18:19 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

Si bella domanda...aspetta che si disintossichi prima che possa rispondere!

martino estate 07.10.06 18:24 |

Lo ricordo anche a te, chi offende e' debole, non avendo materia grigia, si scatena l'intestinalita'.

ivo serentha 07.10.06 18:22 |
********************************************


IVUZZO, HAI PROBLEMI DI COMPRENSIONE???
NON TI HO OFFESO, HO FATTO UNA DOMANDA.

AH, PER IL NOME?

DATO CHE HAI RISPOSTO, VUOL DIRE CHE SEI TU.

silvia bada 07.10.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Da Repubblica:

"Mosca, uccisa giornalista che denunciò
gli abusi delle truppe russe in Cecenia"


Almeno i nostri pseudo giornalisti non rischiono nulla dal momento in cui scrivono solo il pensiero del padrone !

massimo sette 07.10.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

@@@ verde speranza 07.10.06 18:13 |

Confida nel nostradamus martino estate, vedrai ritorna napoleonmessia e sarete tutti felici.

Sopratutto liberi di evadere le tasse nei secoli dei secoli amen.

ivo serentha 07.10.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prova a scrivere qualcosa di veramente libeale! Io non credo che tu sia un liberale ma il solito agitato tossicodipendente di sinistra!

martino estate 07.10.06 18:11 |

Chiudi discussione
Discussione


Ti accontento subito.
Applicazione anche in Italia della legge americana sul conflitto di interessi. americana, bada bene, non cubana.
Tanto per cominciare....

Adriano Brasiliano 07.10.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stai attenta all'eventuale personale extra comunitario potrebbe rovinarti la serata danzante.
ivo serentha 07.10.06 18:21 |
Chiudi discussione Discussione


infatti , ho paura che mi entrino in casa rubando, che mi rubino la macchina , che ogni mese mi costa bollo assicurazione tasse varie, ho paura che ubbriacchi m' investano scapando via , e si hai ragione meglio rimanere a casa , e star ben rinchiusi , e non far entrare gli extracomunitari che magari uccidono i miei figli

pisano mirella 07.10.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da "Liberazione" (3 ottobre 2006)

Finanziaria, chi ci guadagna e chi ci rimette (Montezemolo)

L'analisi punto per punto di Maurizio Zipponi, deputato, della segreteria del Prc

_____ (7) _____


E allora debbono mettersi d’accordo con loro stessi: non possono tutti i momenti chiedere che sia elevata l’età pensionabile e poi accettare i prepensionamenti, perché tolgono loro le castagne dal fuoco».

E’ questa comunque l’unica opposizione che Zipponi teme davvero. «Quella della destra, francamente, mi sembra poco cosa. Le manifestazioni fatte di domenica, con Forza Italia che paga i trasferimenti in pullman, lasciano il tempo che trovano. Sono gite non manifestazioni». Il problema per lui è proprio la Confindustria: «Perché credo che le pressioni arriveranno. E saranno rivolte a settori dell’attuale maggioranza».

In conclusione

«Nessuna rivoluzione. C’è un primo passo per attuare il programma dell’Unione che è e resta l’unica garanzia per far durerare questo governo. Noi in Parlamento ci impegneremo per difendere le parti buone di questa finanziaria e per correggerne gli errori. Che ci sono e guai a tacerli. Dovremo contrastare le destre, impedire che la Confindustria passi fra le fila della maggioranza. Ma non possiamo farlo da soli». Che vuol dire? Invece della solita risposta sul valore del conflitto, Zipponi risponde con un esempio. «Oggi sono in piazza i lavoratori Telecom. Noi dobbiamo essere con loro. Perché è anche in questa battaglia che si decide tanta parte delle scelte per il nostro paese. Che riguardano la finanziara e il dopo. Riguardano il ruolo che deve avere il “pubblico” in settori chiave. Con un movimento forte, tutto sarà più semplice».


http://www.rifondazione.it

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento

perchè mi censurate visto che non ho scritto insulti ?

Ma c'è libertà di pensiero in questo sito o bisogna essere tutti PROnI ???

Beatrice Postridi 07.10.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Herr - ER. TH 07.10.06 18:16
----
Il destino è segnato. Il tempo del kaliyuga è

indefinito...poi ci sarà una nuova alba! E il

melting pot svanirà.Torneranno le eta' dell'oro

e degli uomini biondi e chiari.

La saluto,

E r w i n

www.t h u l e - t o s c a n a.c o m

03.09.06 14:26
-----
Allora, ci siamo………. “Torneranno le eta'

dell'oro e degli uomini biondi e chiari.”.

TI RICORDI CHE A PROPINARVI STA FAVOLA, E’

STATO UNA PERSONA DI CARNAGIONE OLIVASTRA, NERO

DI CAPELLI? CHE NULLA AVEVA A CHE FARE CON “LA

RAZZA ARIANA”?


TEMPO FA SCRIVESTI CHE NON AVEVI MAI ACCENNATO A

TAL DISCORSO………….ORA SI!


E NON RISPONDI MAI!!!!!!!....MAIIIIIIIIIIIIIII

Adolfino, nero, piccolo, brutto e cattivo.

GIUSEPPE POGGI…….TU E LA TUA COMUNITA’

RISPONDETE!!!!!!!

Robert Allen Zimmerman 07.10.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento

grillo sei una merd* come tutti gli altri porco cane....perchè su questo blog non posso scrivere un indirizzo di un sito...Di COSA HA PAURA CHI TI PAGA?

fate schifo...
pure voi

NON CI VENGO Più e comincia pure lo sputtanamento..Lo sai che la rete é più forte di te?
o ti credi un profeta in terra...?
baxime u belin!!!


cliccate qui togliendo i trattini e aggiungendo effe_ di_ effe punto com

e poi ditemi perchè Beppe Grillo impedisce di scriverlo correttamente per farlo conoscere ad altri
(io non ci credevo, e fino a 10 minuti fa ero un sostenitore di beppe grillo)

matteo piana 07.10.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da "Liberazione" (3 ottobre 2006)

Finanziaria, chi ci guadagna e chi ci rimette (Montezemolo)

L'analisi punto per punto di Maurizio Zipponi, deputato, della segreteria del Prc

_____ (6) _____


«Perché ce ne sono altri. Certo il problema è mettere mano a tutta la legislatura in materia, non solo alla legge 30 ma anche alla Treu, perché - è inutile girarci attorno - tutta comincia da lì. Detto questo, però, ci sono fatti importanti e non possiamo sottovalutarli». Come l’assunzione di 150 mila precari nella scuola. «E ricordiamoci che la discussione nel settore è cominciata con la richiesta di bloccare per anni le assunzioni».

L’opposizione della Confindustria

Prima si parlava di cuneo fiscale. Di soldi che arriveranno alle imprese. Eppure Montezemolo s’è detto assai deluso da questa finanziaria. Zipponi immagine la ragioni: il documento, le leggi che l’accompagneranno prevedono misure che non possono piacere alle grandi imprese. C’è un aumento della quota che spetta pagare alle imprese nei contributi, ci sono norme che, sempre e solo a carico delle aziende, elevano i versamenti per gli apprendisti (che è la forma più diffusa di precariato), ci sono le nuove leggi pensate per provare a fermare le stragi bianche. Il lungo elenco di omicidi sul lavoro. «Posso immaginare che la Confindustria scelga di schierarsi all’opposizione. Ma anche qui, chiederei a Montezemolo un minimo di dignità politica: se si è contrari alla finanziaria va bene. Ma almeno si rifiuti il cuneo fiscale, si dica che non sono bene accetti quei trasferimenti». Ancora: «Nel documento è previsto il finanziamento della disoccupazione speciale per seimila lavoratori». Significa che i grandi gruppi, Fiat, telecomunicazioni, potranno procedere alla ristrutturazione che hanno in mente. Mettendo in cassa integrazione un gruppo di operai, che passeranno poi alla disoccupazione speciale e al prepensionamento. «Cosa che il sindacato e la sinistra non chiedono. Lo vogliono loro.

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento

x ivo sefanasegaincà

ivuzzo, dimmi, sei più pirla o più comunista?

silvia bada 07.10.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vittorietto,

leggiti i loro messaggi.

Poi, se ancora non hai capito... significa che nella gabbia ci dovresti essere anche tu.
Federica Pini 07.10.06 18:06 |

e tu che fai l'avvocato delle cause...perse?
mauro berti 07.10.06 18:05 |

Ma anche nella vita vera fate così? Avete veramente tutta questa necessità di fingere sul web? Comunque non si fa così.

Vittorio Casale 07.10.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Centocinquanta curdi, tra cui 15 bambini e una trentina di donne, sono sbarcati sulle coste sulla spiaggia di Portigliela sulla ionica della provincia di Reggio Calabria. Gli immigrati hanno raggiunto le coste calabresi su un barcone di una ventina di metri strutturalmente poco affidabile.
Sulla sbarco gli organi di polizia hanno avviato una attivita' investigativa per accertare se tra quanti sono sbarcati a Portigliola vi siano anche gli scafisti, oppure se i traghettatori si sono allontanati prima dello sbarco con altri natanti e con l'aiuto di complici


buonisti: questi son da mantenere tutti.

guai a voi se vi sento lamentare per le tasse!!!!

ivana iorio 07.10.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ martino estate 07.10.06 18:09

Ok vedremo gia' a breve se il tuo pronostico e' azzeccato, ma non offendere lo sai e' motivo di debolezza, a volte succede anche a me ma con una certa analisi approfondita secondo il soggetto.

Piu' che martino estate se continui cosi' ti ritrovi al 2 novembre, sfogati e sii fiducioso delle folle oceaniche incazzatissime con sti comunisti della malora.

ivo serentha 07.10.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

@ A SORO dici a proposito di dar di c...ni a certi elettori, "gli insulti dipingono chi li esprime..... perchè non abbandoniamo le polemiche....."

E NO CARO SORO, SEMPRE COMODI CERTI PERSONAGGI; PER VOI LIBERTA' DI INSULTO,LIBERTA' DI ARROGANZA, DI SBEFFEGGIARE CHI NON LA PENSA COME VOI, E ORA SEMPRE PIU' CIANCIATE DI "SENSO DI RESPONSABILITA'" "COLLABORAZIONE", " NON E' BELLO INSULTARE".

CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE TEMPESTA

I "MIGLIORI", SBUFFANO, CREDEVANO DI FARCI VEDERE COME ERANO BRAVI A RENDER L'ITALIA UN "PAESE NORMALE". CREDEVATE CHE STAVAMO ZITTI, perchè colpiti dalla vostra scienza.? CERTO CREDO NESSUNO SI ASPETTASSE TANTO INVERECONDO SPETTACOLO IN SENATO E IN PARLAMENTO, NE' TANTA EVIDENTE INCAPACITA' DI POLITICA ECONOMICA:

VEDRETE QUANDO ARRIVANO LE BUSTE PAGA! NON SI DICONO LE PAROLACCE? E' VERO COSI' ERAVAMO ABITUATI, MA VOI "CI AVETE INSEGNATO CHE L'AVVERSARIO POLITICO, SI INSULTA, ci COMINCIA A PIACERE.

PENSATE SE PRENDIAMO PURE GUSTO A COPRIRLO DI FANGO, E TIRIAMO FUORI; CIRCOSTANZIATI e "COLORITI" COME FATE VOI, I FATTI DI SALERNO, LA LIGURIA, I RIFIUTI DI NAPOLI,gli AFFARI DELLE COOP ROSSE IN UMBRIA; GLI ENTI LOCALI E LA POLITICA NELLE REGIONI ROSSE, I COINVOLGIMENTI DI ALCUNI PARTITI CON LE BANCHE............per ora articoletti sbiaditi sui giornali, ma se battiamo la grancassa? SE CI INFORMIAMO BENE, PESCISPAZZINI; SCEGLIETEVELO MEGLIO IL PADRONE, VISTO CHE VI PIACE TANTO AVERNE UNO,E NON DITEMI CHE BERLUSCONI E' IL NOSTRO PADRONE, PERCHE' NON REGGE AI FATTI TALE AFFERMAZIONE. SE Fosse per me vi costringerei tutti ad aprire una partita Iva e a fare l'artigiano a tredici o quattordici ore di LAVORO VERO al giorno più lotta quotidiana con inutile e supponennte burocrazia. PESCISPAZZINI DEGLI SQUALI!

marista urru 07.10.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Da "Liberazione" (3 ottobre 2006)

Finanziaria, chi ci guadagna e chi ci rimette (Montezemolo)

L'analisi punto per punto di Maurizio Zipponi, deputato, della segreteria del Prc

_____ (5) _____


Con un’ampia discussione e con un voto sugli accordi».

Quel che non va nella Finanziaria

Una premessa: «Dove sta scritto che la Finanziaria comincia e finisce nel consiglio dei ministri? C’è anche un Parlamento che deve votarla». Due frasi che stanno ad indicare che Rifondazione non considera chiusa la partita. Soprattutto per correggere quelle parti, e sono più di una, considerate «irricevibili». Una su tutte: il ticket da pagare al pronto soccorso. Ticket salatissimo: 36 euro. Da cui si è esonerati nel caso di ricovero ma andrebbe pagato se i sanitari si limitano alla visita d’urgenza. «Ed è profondamente sbagliato. Sbagliato quasi simbolicamente, perché colpisce davvero solo gli ultimi». Sono loro, i migranti, quelli senza permesso, senza assistenza che si rivolgono soprattutto ai pronto soccorso dei nosocomi. E spesso rifiutano il ricovero per timore di conseguenze. Un ticket di queste genere andrebbe solo a penalizzare loro. A penalizzare i già penalizzati. E ancora. Gli enti locali: «Non è facile mandare giù l’idea che le amministrazioni debbano far crescere il prezzo al pubblico dei servizi per mantenere gli stessi standard. Sarebbe gravissimo».

Precariato

Infine, ma non certo per ordine di importanza, il famoso cuneo fiscale. Che la sinistra dell’Unione voleva diviso equamente. Metà al lavoro, metà alle imprese. Invece finirà al 60 % alle industrie. Certo, non a tutte. «Almeno siamo riusciti a far passare l’idea che gli sgravi siano destinati a quelle imprese che investono nel lavoro a tempo indeterminato». Insomma, anche dentro un provvedimento che non soddisfa c’è un segnale, un piccolo segnale di «inversione di tendenza». Anche su un tema delicato come quello del precariato. Della lotta al precariato. E non è l’unico segnale.

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento


****************************

Cara MANUELA BELLANDI,

Sto facendo uno studio e vorrei sapere: qual è il guadagno sui caffè e sulle sigarette?

Grazie

Marcello Govi 07.10.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e adesso non manca nessuno, manuela c'è , ivana c'è i cloni pure , deficenti già cerano chi manca forse quakche comunista ad oltranza , ma per il resto stiamo a posto . Forza andiamo al ballo

pisano mirella 07.10.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Citazione di Vasco Rossi!
Grande!!

Che cultura! E qui tutti pensavano che la Bellandi fosse ignorante...

Marcello Casoli 07.10.06 18:10 |

*********************************************


Siamo tutti ignoranti,
poichè è impossibile per chiunque sapere TUTTO.

Per quanto riguarda Vasco Rossi (a paarte il fatto che ha avuto riconoscimenti non da poco)
secondo me si possono trovare note interessanti dovunque, la differenza è daata più da chi legge che da ciò che si legge o si ascolta...

Si potrebbe trovare qualcosa d'interessante anche nelle tue parole se ogni tanto tu ti esprimessi un pò.

Ciao,
a rileggerti prima possibile


Da "Liberazione" (3 ottobre 2006)

Finanziaria, chi ci guadagna e chi ci rimette (Montezemolo)

L'analisi punto per punto di Maurizio Zipponi, deputato, della segreteria del Prc

_____ (4) _____


A settembre, la situazione sembrava proprio precipitare: si è cominciato a parlare di interventi sulle pensioni, fino ai tagli - progettati, progettati al punto da essere sottoposti alla discussione col sindacato - sulla scuola. Infine, il varo della Finanziaria vera e propria. Con l’opposizione dichiarata della Confindustria.

Pensioni

«Io credo - continua Zipponi - che sia stata importantissima la battaglia di Rifondazione per tener fuori le pensioni della manovra». Battaglia vincente. Vincente perché è stata sconfitta «l’idea, idea presente in tanta parte del centrosinistra, di far cassa con il sistema pensionistico». Zipponi dice queste cose, mostrando un elenco sterminato di e-mail. Tutte firmate dalle Rsu, i vecchi consigli di fabbrica. Messaggi tutti simili: abbiamo battuto il governo Berlusconi-Bossi anche e soprattutto sulle pensioni, i lavoratori non tollererebbero che si tornasse indietro, anche solo di un millimetro dalla promessa di cancellare lo scalone. Promessa che Rifondazione è comunque intenzionata a rispettare quando se ne parlerà. L’attacco alle pensioni è stato accantonato per ora ma non sconfitto. «La questione è stata rimessa sui binari giusti. Ora le pensioni devono diventare tema di trattativa col sindacato. Naturalmente questa posizione sarebbe molto più forte se fosse in grado di elaborare una proposta unitaria». Rifondazione, dal canto suo, quando comincerà la discussione presenterà il suo progetto. «Ma certo una cosa si può già dire: sarà più facile sconfiggere chi, anche dentro il governo, pensa di risparmiare sulla pelle dei pensionati, se a quell’appuntamento non ci si arriverà solo con una bella serie di seminari. Ma con un forte movimento sociale e con impegno: che i lavoratori saranno sempre e comunque coinvolti.

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Il comunismo è finito, spacciato, crollato.
Ovunque ha prodotto droga, disperazione, povertà e prostituzione.

Mi domando perchè voi comunisti non vi trasferite nel paese dei balocchi con prodinopinocchietto, il gatto e la volpe rispettivamente padoa schioppa e d'alema, lucignolo mastella, mangiafuoco

mauro berti 07.10.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento

...dice Vasco Rossi: "i bambini dell'asilo stanno facendo casino..."

manuela bellandi 07.10.06 18:07 | Rispondi al commento |

BISOGNA RIAPRIRE I CASINI!!!
BOICOTTATE PALLADIUM!!!
BISOGNA RIAPRIRE I CASINI!!!

Roberto Giorgi 07.10.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Da "Liberazione" (3 ottobre 2006)

Finanziaria, chi ci guadagna e chi ci rimette (Montezemolo)

L'analisi punto per punto di Maurizio Zipponi, deputato, della segreteria del Prc

_____ (3) _____


Per quasi tutti. Ci rimettono i redditi alti, altissimi.

E allora? «E allora, io penso che siamo davanti ad una prima, leggera, piccola quanto si vuole, ma ad una prima operazione di spostamento del reddito. Insomma, non possiamo scordarci che dal ’92 al 2004, il 10 % redditi, in questo paese si sono spostati dalle buste-paga alle rendite. Ora si comincia il percorso inverso. So perfettamente che le quantità sono insoddisfacenti ma da vecchio sindacalista so che la cosa più importante è la strada che si prende: il resto occorre costruirlo».

La storia della Finanziaria

Come si è arrivati a tutto questo? «Tutto comincia col varo del programma dell’Unione. Ricordi quanti ironizzavano sul documento di 280 pagine? Bene, io dico: meno male che si è scelta la strada di un progetto così dettagliato. Dove appunto c’era scritto che l’obiettivo era provare a risarcire le categorie che più avevano pagato in questi anni. Poi, dopo la vittoria elettorale, stentata ma vittoria, ottenuta su quel programma, c’è stato il decreto Bersani. Che ha dato il segno, di quali categorie debbano essere chiamate ad un’opera di risanamento». E dopo tanti decenni, segnati dalle manifestazione sotto Palazzo Chigi dei metalmeccanici, edili, chimici - categorie depauperate - in quei giorni si sono visti in piazza i tassisti, i farmacisti, gli avvocati. «Un segnale anche questo». Poi all’inizio dell’estate, il Dpef. Con la scelta dei capitoli di spesa - sanità, enti locali, pubblico impiego - dove Padoa Schioppa voleva risparmiare. Documento approvato senza il voto del ministro Ferrero. Ma col plauso della Confindustria.

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE DA TE NON ME L'ASPETTAVO...ERI l'UNICO IN CUI CREDEVO...

NON CI VOGLIO CREDERE CHE DAVVERO ANCHE IN QUESTO SITO CI SIA la CENSURA...VI PREGO PRoVATE VOI A CLICCAR QUI:::DITEMI CHE CI RIUSCITE E CHE é IL MIO COMPUTER A DARE I NUMERI SENNo' VUOL DIRE CHE ANCHE QUI é TUTTO MARCIO E CADREBBE UN PUNTO FISSO NELLA MIA COSCIENZA:


effe_di_effe_.com


Errore nell'invio del commento
L'invio del tuo commento non è andato a buon fine per il seguente motivo:

In an effort to curb malicious comment posting by abusive users, I've enabled a feature that requires a weblog commenter to wait a short amount of time before being able to post again. Please try to post your comment again in a short while. Thanks for your patience.

buona fortuna a tutti
matteo

matteo piana 07.10.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da "Liberazione" (3 ottobre 2006)

Finanziaria, chi ci guadagna e chi ci rimette (Montezemolo)

L'analisi punto per punto di Maurizio Zipponi, deputato, della segreteria del Prc

_____ (2) _____


Dunque, per loro, per gli operai dell’Iveco del bresciano, il risparmio annuale sulle tasse è di 96 euro. Poco più in là, c’è la Metra. Che è tutto un altro tipo di azienda. Fa alluminio, ultratecnologica, leader del settore. Qui, siamo sui 25 mila euro annui. Il risparmio è più contenuto: quaranta euro. Questo gli operai. Ma le altre figure professionali? Ecco, allora, i dati dell’Italpresse. La busta-paga dell’impiegato - comprensiva di tutto ma al netto del 9 % di contributi previdenziali, che non sono calcolati nella base imponibile Irpef - è di 20.500 euro. Lui, l’impiegato dell’Italpresse, risparmierà 68 euro.

Una prima battuta di valutazione. «In questi giorni di sciopero dei giornali, dove nelle edicole si trovavano solo le testate di destra, ho letto davvero di tutto: dai comunisti che avrebbero preso il potere al tartassamento dei ceti medi». La prima affermazione, ovviamente, non vale una replica, non può essere presa sul serio. La seconda, vista anche la virulenza della campagna, forse merita una battuta. Questa: «Vorrei che la discussione uscisse dalle astrazioni. Insomma: quella dei “ceti medi” non è una categoria dello spirito, non disegna un valore morale. Noi intendiamo per ceto medio quelle figure, quelle famiglie che hanno un livello di reddito che consente loro di far fronte al problema abitativo e consente di progettare un percorso scolastico per i propri figli». Se questa è la definizione, e se si considera che ormai i livelli retributivi dell’industria possono essere tranquillamente equiparati a quella della pubblica amministrazione, «si può tranquillamente dire che il 90 per cento di quella categoria, il cosiddetto ceto medio, ha solo da guadagnarci da questa finanziaria». Tanto più, se si considera che aumentano le detrazioni per i figli.

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento




F I N A N Z ' A R I A - 2 0 0 7



Ciò che più mi ha impressionato sono le

Riforme Strutturali di questa finanziaria

di "sviluppo"...






P. S. Comunque diciamolo piano, non abbiano

ulteriormente a tagliare (o posticipare al

Giudizio Universale) le pensioni dei

"benestanti" con redditi compresi tra i 15.000

ed i 26.000 €, perché questi per "Riforme

Strutturali" probabilmente intendono solo ciò...




Nicola Mosti 07.10.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

ma non vedete che ci stiamo mettendo in casa,non tutti, gente che ci odia ?

perche' dovete essere cosi' buoni con gente che viene a trattarci da indiani ?

fanno 5/6 figli a testa, tra poco con i parenti in arrivo, dovendoli mantenere tutti che fine faremo ?

siamo buoni solo per pagare le tasse noi italiani ?

ivana iorio 07.10.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

@ Martino Estate

Smettila, perchè vuoi far credere che tutti i liberali di destra siano dei tonti come te?
Gente del blog, chi, come me, crede in una destra liberale, sarebbe il primo a prendere a calci in culo un bischero come Martino Estate.

Adriano Brasiliano 07.10.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

@@@ verde speranza 07.10.06 17:51

Vale il commento poco sotto, fatto in onore di mirella pisano in arte p.m.

Se non sarai soddisfatto, ne ho il sospetto, pazienza.

Vorra' dire che se i lego-padaioli prolificheranno le idee e gli adepti, farete la guerra ai barconi nel mediterraneo, un po' di affondamenti magari gli passa la voglia.

Vi ho fatto godere all'idea, vedremo in futuro, come diceva qualcuno famoso, ai posteri l'ardua sentenza.

ivo serentha 07.10.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Da "Liberazione" (3 ottobre 2006)

Finanziaria, chi ci guadagna e chi ci rimette (Montezemolo)

L'analisi punto per punto di Maurizio Zipponi, deputato, della segreteria del Prc

_____ (1) _____


Non è tutta qui ma il “grosso” della manovra è proprio sotto quest’articolo: nelle tabelle che ridisegnano il prelievo fiscale. La finanziaria non si esaurisce in questo, certo, ma da qui viene tanta parte del progetto di politica economica. Con il grafico ognuno potrà farsi i suoi calcoli. Con un’avvertenza, però. Che i capitoli delle fasce di reddito non sempre raccontano tutto. I dati Istat, le medie contrattuali, eccetera, rivelano, insomma, solo cifre anonime. Ci sono poi le persone in carne ed ossa, ci sono i lavoratori. Ci sono Mario Fontana, Alessandra Severi, Luigi qualcosa e via così.

Tasse e salari

Con Maurizio Zipponi, ex segretario della Fiom di Brescia - che sta alla potente organizzazione dei metalmeccanici un po’ come Seattle sta al movimento no global; in qualche modo ne è il simbolo -, ora deputato di Rifondazione e membro della segreteria, e che ha seguito passo passo le vicende della Finanziaria, si parte da qui per capire cosa abbia davvero deciso il governo nell’ultima riunione del consiglio dei ministri. Si parte non dai dati delle medie ma dalle persone. Si parte dalle loro vere buste-paga. E la Fiom di Brescia, la ”sua“ Fiom di Brescia, gli viene in aiuto anche in questa occasione. Perché l’organizzazione sindacale da quasi dieci anni tiene sotto controllo salari e stipendi dei lavoratori della zona. Appunto i Mario Fontana, l’Alessandra Severi, i Luigi qualche cosa. I loro dati - «davvero fra i più attendibili», aggiunge Zipponi - raccontano che all’Iveco, cioè alla Fiat, il grosso dell’imponibile Irpef oscilla attorno ai 17 mila euro. Comprensivi di accordi aziendali, di integrazioni. Di tutto. Diciassettemila euro all’anno. Cifra assai bassa, «perché nel gruppo, gli stipendi sono decisamenti ridotti».

Mario Gabrielli Cossellu 07.10.06 18:07| 
 |
Rispondi al commento

manuela bellandi 07.10.06 17:56
********************************

Naturalmente questi commenti sono di un clone...chissà perchè qualcuno ci tiene tanto ad offendere Pisano Mirella a nome mio.

Mi viene da pensare che questa PM non esista e sia il clone stesso che vorrebbe descrivermi come una persona maleducata.

...dice Vasco Rossi: "i bambini dell'asilo stanno facendo casino..."


Paola Bassi e le altre quattro rimbambite amiche sue dovrebbero essere esposte allo zoo.

Accanto alle scimmie.
Federica Pini 07.10.06 17:45 |

Perchè attacchi le persone? Argomenta le tue critiche partendo dalle idee degli altri. Ad offendere sono capaci tutti, e di solito non serve a niente.

Vittorio Casale 07.10.06 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@ p.m. 07.10.06 17:51

Dovresti informarti meglio, in ogni stato europeo esistono persone extra comunitarie, sono per la maggioranza integrate nel tessuto sociale, hanno il loro diritto di culto, e come ho scritto prima contribuiscono notevolmente all'economia di ogni paese.

Regno unito, francia, germania,in queste realta' la percentuale di extra-c sono ben piu' che in italia, ma probabilemnte non hanno in questi paesi del lego-padaioli, che soffiano sul fuoco dl razzismo e della xenofobia.

Mai sentito parlare, discutere di reciprocita'culturale e religiosa, non esistono solo sparuti fondamentalisti,la maggioranza di loro predilige il dialogo, ebbene se non si sviluppa tutto cio', ci saranno solo scontri sociali,noi abbiamo bisogno di loro e loro di noi, che ti piaccia o no.

ivo serentha 07.10.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


****** PISANO MIRELLA IN ARTE P.M *******

E quale sarebbe la tua ARTE?

A parte sparare cazzate, non mi sembri proprio in grado di fare altro.

*********************************************************


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@@@ mauro berti 07.10.06 17:45

Sei un offesa all'umanita', tuo padre e tua madre leggessero i tuoi commenti, non e' sicuro, ma se e' gente seria, dovrebbero pensare che quella famosa notte, forse un cinema era meglio, ritardando il concepimento ci sarebbero state probabilita' migliori sicuramente.

ivo serentha
------------------------------

Da buon comunista credi di poter parlare solo tu.
Ti sbagli caro coglionee grazie alla Democrazia Cristiana siamo riusciti per lo meno a diventare uno stato mezzo sovrano.
Pensa se fossimo finiti nel baratro comunista, saresti stato felice di andare in bicicletta e di sfornare prostitute per l'occidente.
Becero comunistino

mauro berti 07.10.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento

A me la sinistra italiana non mi piace e non l'ho mai votata per le scelte politiche assurde e clientelari che spesso fanno.
Ma sapete perchè non ho mai votato nemmeno questo centro-destra? Perchè non scelgono, non hanno idee, politicamente sono il nulla, lo zero totale, una vera pena. Si definiscono liberali e a capo hanno il più grande illiberale della nostra storia; il prototipo del perfetto comunista.

Adriano Brasiliano 07.10.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@
Federica Pini

Adoro le donne con del carattere e con le idee chiare.
Qualche volta potrei portare a paola e company la banana allo zoo :-)

mauro berti 07.10.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ mauro berti 07.10.06 17:45

Sei un offesa all'umanita', tuo padre e tua madre leggessero i tuoi commenti, non e' sicuro, ma se e' gente seria, dovrebbero pensare che quella famosa notte, forse un cinema era meglio, ritardando il concepimento ci sarebbero state probabilita' migliori sicuramente.

ivo serentha 07.10.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

sei veloce a leggere gli articoli del Corriere!... o hai una serie di frasi fatte contro la sinistra, per qualsiasi argomento posti Beppe, caro lettore che si vanta di dre i calci alle donne?..........
Paola Bassi 07.10.06 17:23 |

Quelli che gli svuotano le casse li conosciamo già! La coalizione di sinistra!
martino estate 07.10.06 17:19 |

L'utero è loro e se lo gestiscono loro: sono capaci da sole a cadere dalle scale, quando serve.

Nando Piccioni 07.10.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

IO NON VADO NEI SITI DI FORZA ITALIA & COMPANY!
SAPETE PERCHE'? PERCHE' NON ME LI INCULO PROPRIO!

VOI CHE CAZZO FATE QUI?????

camillo penso 06.10.06 23:51

Perchè, questo che sito è, di rifondazione comunista? Grillo è un esponente di rifondazione?
Insomma, questo è un sito di partito?

Luisella del Giglio 07.10.06 17:47| 
 |
Rispondi al commento


Paola Bassi si tiene informata.
Segue le lezioni di economia di... Padre Zanotelli!!!

hahahahahhahahaahaha

Roberto Ferrari 07.10.06 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANCHE I RICCHI PIANGONO...

Sul blog http://rossoantico.ilcannocchiale.it/ ho trovato delle cifre interessanti sulla nuova scala...concernente il reddito imponibile.
Se queste cifre sono vere, questa finanziaria mi incomincia a piacere (a parte i tagli ai comuni).

Tasse, ecco chi ci guadagna e chi ci rimette:

Reddito annuo lordo 21.500 euro, stipendio 1.468 al mese, beneficio 61 euro al mese

Reddito annuo lordo 25.000 euro, stipendio 1.651 euro al mese, beneficio 52 euro al mese

Reddito 28.000, stipendio 1.807, beneficio 43 euro al mese

Reddito 50.000 euro, stipendio 2.829, aggravio 30 euro al mese

Reddito annuo 80.000, stipendio netto 4.133, aggravio 66 euro al mese

Reddito annuo 200.000 euro, stipendio 9.432 euro, aggravio 137 euro al mese

Non sembra male no ?
Certo, chi ha appena comprato il SUV, o magari ha la barchetta alla Tronchetti Provera, dovrà rinunciare ad andare a mangiare una pizza al mese. Che disdetta !
Ma si sa, questa è la dura vita del manager !

R. Leo 07.10.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO NON VADO NEI SITI DI FORZA ITALIA & COMPANY!
SAPETE PERCHE'? PERCHE' NON ME LI INCULO PROPRIO!

VOI CHE CAZZO FATE QUI?????

camillo penso 06.10.06 23:51

GUARDIAMO TE CHE TI DISPERI PERCHE' TI MANCANO GLI ATTRIBBUTI PER FARE QUELLO CHE NON PUOI FARE, POVERINO!!!! NON PIANGERE! SOGNA PRODI CHE FA A TE QUELLO CHE TU NON PUOI FARE A NESSUNO, Camillo.(camillina semmai).......Pensa?, ma quando mai!!!! anche il cervello è un optional, e non pronunciare il nome della tua divinità perduta invano, se nò ti fa più male, Ciao!!!!!!!!!!!

Francesco
f.marletta 07.10.06 00:29 | Rispondi al commento
--------------------

Devi stare proprio male per sparare cazzate al vento così. Mi spiace per te. Ma evitacele.
Camillo Penso 07.10.06 02:12 |
---------------------
f.marletta di terni? (No non sono di terni)

robert smith 07.10.06 01:31 |
----------------------
Francesco caro..... non ti sei accorto che la tua donna ieri era MOOOOLTO più felice del solito?

camillo penso 07.10.06 01:28
--------------------------------
STAI MESSA PROPRIO MALE. CAMILLUCCIA!!PENSA? MAH
Luxuria!!Grillini aiutatelo, dai e un compagno, non so se anche di merende, ma merita, straparla.

Non ho di questi timori, l'età e l'esperienza che noi abbiamo ci mettono al riparo dai poveracci e illusi, che tu ben conosci, essendone, come hai appena dimostrato, un degno rappresentante, che vive, come loro, nelle illusioni di atti mai assaporati, e quindi uso a fantasie morbose.
Dai ora non nascontderti, più, telefona a LUXURIA , penserà lui/lei CON GRILLINI TUOI DEGNI RAPPRESENTANTI, ad intercedere con IL TUO AMATO PRODINO AFFINCHE' appaghi le tue morbosità e realizzando così, finalmente per te, una presa di contatto concretamente reale, con la tua divinità sempre enunciata e ormai non più disponibile, tutta e solo per te. Stai calmo non fare cattivi sogni, pace.. e... pene,..... ops,..uno dei miei tanti errori di ortografia, pardon, forse! ciao

Francesco

f.marletta 07.10.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
Mirella, potevi dirlo subito.. alle (poche) donne del blog che mi rivolgono un commento, normalmente rispondo sempre!
ma devo scappare, e le discussioni sugli extracomunitari ci porterebbero lontano..
ci leggiamo ciao

Paola Bassi
----------------------------------------

Ma questa chi si crede di essere, il centro del mondo?
Paola sveglia le discussioni in questo blog non roteano attorno a te ma alla fetecchia sinistra.

Beh in effetti quasi tutte le donne credono che il mondo giri attorno ad esse, e te non fai eccezioni

mauro berti 07.10.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@ mirella pisano in arte p.m

Si senza dubbio come noi ai primi 900 andavamo in ogni d'ove come emigrati, trattati da straccioni, puzzosi piccoli numeri che anno dopo anno, hanno contribuito all'economia dei vari stati dove hanno risieduto.

Badanti, infermieri, lavoratori dell'imprese edili, stradali,raccolta dei prodotti dell'agricoltura, il piu' delle volte in nero, sottopagati, lavori nocivi.

La badante in nero, senza possibilita' di ferie, per permettere di fare il nostro porco week end.

Vai avanti cosi' pisano mirella, i cattivi maestri dicono che gli extracomunitari sono sporchi, fondamentalisti, spacciano, inducono la prostituzione.

Dimenticando volutamente che esistono ed e' la stragrande maggioranza, che aiutano la nostra economia.

Ma e' piu' semplice odiarli, cosi' saranno solo merce a basso costo.

ivo serentha 07.10.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CONFLITTO DI INTERESSI, NON INTERESSA PIU'
Male , ce ne sono tanti, e un po' per volta cerchero di raccontarli.Ce ne è uno carino carino che ha coinvolto milioni di risparmiatori piccoli, perchè i ricchi sono al riparo anche da questo.
E' un caso di conflitto di interessi che coinvolge le Banche, non mi pare che i nostri illustri gionalisti ben pasciuti, ne abbiano mai parlato.
Da un sito ADUSBEF, riprendo e cerco di semplificare, spero di non sbagliare.
Soggetto A: per avere liquidità emette BOND
Gruppi Bancari, cd, investitori istituzionali, acquistano. Il soggetto A, garantisce il suo debito con TITOLI, che versa alle Banche.

Il soggetto a, attraversa crisi, e , come succede, non riesce a pagare debito. Le banche non riescono a sistemare i titoli, visto che gli altri investitori ormai hanno mangiato la foglia.Le BANCHE, prendono i titoli carta straccia e si rovolgono ai piccoli investitori: sistemano , specie tramite i borsini interni i titoli, e spesso arrivano a metter le mani sui risparmi dei piccoli investitori che hanno dato alle 2 BANCHE, LA GESTIONE PATRIMONIALE DEI BOT E CCT. Appoggiandosi su una legge quella sulla "CARTOLARIZZAZIONE", evitano di avvertire i risparmiatori del rischio, gli vendono bot cct, e in cambio gli danno i titolo carta straccia.

LE BANCHE IN QUESTO CASO SONO IN PALESE CONFLITTO DI INTERESSE:AGISCONO VERSO SOGGETTO A COME OPERATORI ISTITUZIONALI, E OPERANO COME GESTORI PATRIMONIALI verso il piccolo azionista. Le due funzioni sono in conflitto evidente, ed hanno portato ai piccoli risparmiatori ENORMI DANNI.

PERCHE' NESSUNO STRACCIO DI GIORNALISTA CE NE HA MAI PARLATO? Ci hanno scassato per anni con altri conflitti di interessi, ma non li risolvevano, non li discutevano in PARLAMENTO, le grida dei politici non erano dissimili per spessore da quelle del "popolo " dei grillini, mai una analisi tecica e seria, cominciate a capire perchè?
Cercherò piano piano di riportare gli altri, devo lavorare ad uno carino carino.

marista urru 07.10.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Nell'affaire Telecom non so se menta PRODI o TRONCHETTI PROVERA ma o è testa o è croce;

inoltre che ROVATI abbia fatto tutto in solitaria solidudine e di testa sua, è come sostenere che il DC9 ITAVIA nei cieli di Ustica è stato abbattuto da PETER PAN!

Che poi qualcuno sia meglio di COLLODI e del suo capolovaro PINOCCHIO è oggettivo e riscontrabile con un banalissimo e semplice esempio:

ricordate le ripetute assicurazioni dell'ex Presidente dell'IRI che non avrebbe reintrodotto la Tassa di Successione se non per i "GRANDI PATRIMONI"???

Aumentare le Tasse di Registro sia per Successione (250.000 € di franchigia) sia per Donazione (180.000 € di franchigia ) e negare di averci preso per i fondelli è come dire che SE CHIAMIAMO UN ASINO "SOMARO" E' NON PIU' UN CIUCO!

Però la Donazione ai Figli con la precedente normativa del vituperato Caimano andava bene, vero Professore???

A proposito i bonus per i Figli dove son finiti??

Evito per carità di patria soffermarmi sull'aggravio del BOLLO AUTO che avranno TUTTI quelli che non sono in grado di comprarsi un'aauto Euro4 (alla faccia della difesa dei più deboli!)


E la ripetuta promessa di non aumentare le tasse (seecondo il Sole 24 Ore le penalizzazioni iniziano dai 30.000 euro, peraltro non occorre il Nobel in Economia pe capire che il passaggio da DEDUZIONE e DETRAZIONE non fa decrescere l'IMPONIBILE SU CUI VENGONO CALCOLATE le addizionali Regionale e Comunale).

Vedrete cher bella sorpresa avranno Lavoratori dipendenti e Pensionati con la mensilità di Gennaio 2007!

Però Beppe Grillo oggi ci parla di TRONCHETTI e di Pirelli/Olimpia domani forse ci parlerà degli AGNELLI e di Fiat/Ifil.. l'importante è evitare di parlare di questa Finanziaria Tosapecore e di chi l'ha ideata!

Buon w.e. e buone tasse a tutti ^^

Simona Stillman 07.10.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Schietti è come Guzzini : nelle catene Expert al reparto casilinghi è possibile trovare :

Aspirapolvere di Schietti
Tostapane di Schietti
Minipimer di Schietti
Schiaccianoci di Schietti
Porta fomaggio di Schietti
Scolapasta di Schietti

Compri domani e inizi a pagare a Gennaio 2007

Promo Tion 07.10.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

N.B: 33 miliardi dalle casse del ceto medio-ricco; in questo blog mi sa che il 50% è fatto da medioricchi visti i post anti-prodiani e io l'ho letta la finanziaria.

Oronzo Nero Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento

-- O.T.--

Vado a sentire padre Alex Zanotelli (feroce comunista bollitore di bambini) parlare di economia alternativa e cooperazione

(ogni commento col mio nome da questo momento in poi ecc.)

ci si legge

http://www.retelilliput.org/


Quando la nave affonda l'equipaggio cerca di portare il proprio culo a riva e ... si salvi chi può!Per questo prodino quando andò a riferire in senato sul caso Telecom era praticamente da solo ( con due ministri).
Sento nell'aria un profumo diverso.... di cambiamento... di rivincita e di giustizia.
Le bugie hanno le gambe corte e il naso lungo, praticamente tutto quello che ha prodino.
Ah dimenticavo sogno un pubblico ministero che vada finalmente a fondo sul caso telecome sul ruolo di prodino....

mauro berti 07.10.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

@@@ martino estate 07.10.06 17:23

Devi roderti fino al 2011, dovresti ringraziare beppe grillo che ti da l'opportunita' d'avere la tua piccola valvola di sfogo.

Sfogati, fa bene all'umore, si riesce a sopportare meglio questi comunisti che cercano di portare solidarieta' tra i ceti ricchi-poveri e con difficolta' cercheranno d'avere piu' equita' fiscale, con i controlli anti-evasione, contro i condoni fiscali.

Continua a sfogarti, un pochino di solidarieta' si sta sviluppando all'orizzonte e ti aiutera' a sopportare.

ivo serentha 07.10.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

@Dario Palmieri 07.10.06 17:13

Comunque le somme le tireremo fra 5 anni; intanto Prodi mi ha fatto un bel favore facendo diventare gratuite le visure catastali e quindi un risparmio sicuro per me e per tantissimi italiani.

===================

5 anni? dove vivi? tra pochi giorni è tutto concluso!...seh...5 anni...

E' un governo usa e getta, come le idee di sinistra!
-------------------------

Hai ragione basteranno solo 2 anni per iniziare ad apprezzare.

Dario Palmieri 07.10.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Stranamente ( ma con vivo piacere ) posso affermare che le profetiche parole di Silvio sui coglionii si sono rivelate veritiere.
Devo ancora sottolineare un fatto stranissimo e cioè quello che se dici coglionee ad uno di sinistra lui non ti risponde mai con un altra parolina uguale ma con "cretino" "stronzoo" "fascista", ma mai coglionee.
Per la serie ormai lo hanno capito anche loro che il coglionee affibbiatogli è un marchio non trasferibile. :-)

mauro berti 07.10.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Martino Estate

Ma perchè, questa destra ha delle idee??

Adriano Brasiliano 07.10.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

è nata una stella...
M A R T I N O E S T A T E

secondo me lo pagano i Prodi-Berttinotti-Mastella-DS per far vedere com'è furbo il tipico berlusconiano!
dai martino...fammi/facci leggere le tue elucubrazioni mentali...
magari senza dare calci e offendere!


p.s.
secondo ME chi prende a pedate una donna è un vigliacchetto da tre palle un soldo!

Mario Scafroglia 07.10.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
paola bassi
-------------------------

Da quando ti sei accorta di me la mia vita è cambiata, ho cercato di entrare nell'oscurità del tuo sito e mi è stato impossibile....fatti sentire paola.... proteggimi dalla nefasta aurea sinistra che aleggia in questo blog. Solo due segni uguali possono respingersi e tu puoi respingere la sinistra che vuole impadronirsi della mia anima (mi è rimasta questa sola, le mutande se l'è appena prese prodino).

mauro berti 07.10.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento

@@@ giangi deinavigli 07.10.06 17:05

Che il marino bartoletti sia stato trombato in romagna, evidentemente in politica c'entra come i cavoli a merenda.

Che sia di destra, e' assolutamente lecito, questa destra, e'obbiettivamente inguardabile.

Gusti suoi, come giornalista sportivo e' un professionista valido, evidentemente con qualche neo.

L'essersi dimesso dal feltrone irascil-nazional-popolare con l'avvento dell'illustrissimo lucianone moggi, qualche punticino l'ha guadagnato.

Che ci vuoi fare, nessuno e' perfetto.

ivo serentha 07.10.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Pirelli stacca il maxi assegno. E sale all'80% di Olimpia
********************************************

il link all'articolo del Corriere della Sera citato (che in formato PDF non si legge bene)

(n.b.: gli IAS sono gli International Accounting Standard secondo i quali vanno valutati -e certificati- i Fondi del TFR Trattamento di Fine Rapporto delle grandi società..
ma forse che anche i bilanci della Parmalat, Cirio, ecc. non erano erano stati certificati da REVISORI CONTABILI?........

Si potrebbe anche fare un gioco: capire quali sono le società che compongono/finanziano Telecom? io ancora non l'ho capito bene


http://archivio.corriere.it/archiveDocumentServlet.jsp?url=/documenti_globnet/corsera/2006/10/co_9_061004075.xml


@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@
Appunto perchè son morti che sei uno dei tre.
Non mi dire che è da essere viventi scrivere quel quel che scrivi.
bri.

Bri atttore 07.10.06 17:08 |

Chiudi discussione
Discussione
______________________________________
ah ah ah ah ah
tiè, tiè, tiè
sono ancora vivo e vegeto.
Ah dimenticavo, dì a tua moglie che il reggiseno che ha dimenticato a casa mia lo prenderà la prossima volta. :-)

mauro berti 07.10.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


L'ITALIA VA MALE PECCHE' VVOI NON
DICCITE LE PREGGHIERINE ALLA SERA!

Diccite le pregghierine.
Chieddete la grazia al Siggnore!

Sperammo checci salva!

Paola Bassi 07.10.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
Meglio la P2 di chi vuole inculare gli italiani e gli ha svenduto tutto. Prodino è un lestofante e chi lo segue è solo un coglionee. Silvio ritorna!W la P2

mauro berti 07.10.06 17:00 |
***********

ah ecco tutto torna....

Paola Bassi 07.10.06 17:04
_______________________________________
Vedo con piacere che mi ha preso di mira e ogni mio post è oggetto della sua attenzione...che onore... Così mi farà innamorare...attenta

mauro berti 07.10.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
mauro berti 07.10.06 16:56 |


e questo che pensa di essere spiritoso raccontando una barzelletta con le parolacce, come i ragazzini, che ha già raccontato l'altro giorno?

parliamone

Paola Bassi 07.10.06 17:02 |
------------------------------------
vedo che lei, signora, è attenta. Devo tuttavia farle notare che l'ho modificata un po'. Complimenti comunque per l'attenzione, da ciò deduco che non ha un caxxxo da fare tutto il dì e osserva se qualcuno posta una barzelletta due volte. Complimenti!

mauro berti 07.10.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

I blogger sono liberi e non hanno bisogno di scioperare...

www.riberaonline.blogspot.com

Analisi, Commenti, Controinformazione e Chiacchiere in Sicilia.

Alessandro Del Monte 07.10.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento

vebbè BEPPE non vuoi affrontare il tema COSTITUZIONE :-)

Allore io proporrei questo quesito .

Quanto pensate possa rimanere unita l'italia se continuiamo su questa strada ?

Credete veramente che la parte produttiva del paese taccia per 5 anni ?

Credete veramente che la COZZAGLIA al governo riuscirà a soffocare ancora una volta le richieste del nord-italia ?

Credo dal mio modestissimo punto di vista ,che il nord italia abbia dato 1 massimo 2 anni di tempo alla COMBRICOLA , poi il governo inevitabilmente cadrà :-) e la bandiera rossa non vedrà mai più le poltrone del potere ,per fortuna .

gino serio 07.10.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Meglio la P2 di chi vuole inculare gli italiani e gli ha svenduto tutto. Prodino è un lestofante e chi lo segue è solo un coglionee. Silvio ritorna!W la P2

mauro berti 07.10.06 17:00 |
***********

ah ecco tutto torna....

Paola Bassi 07.10.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
@@ò
Caxxo,l'ho conosciuta,giorni fà.
Si è presentata come la signora Berti.
Visto che non sei comunista,chi sei degli altri 3?

Bri atttore 07.10.06 17:00
--------------------------------------
Con i dovuti scongiuri i mariti della signora sono tutti morti :-) mentre io , e faccio le corna, sono ancora vivo e posso dare addosso ai coglionii di sinistra :-).

mauro berti 07.10.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento

mauro berti 07.10.06 16:56 |


e questo che pensa di essere spiritoso raccontando una barzelletta con le parolacce, come i ragazzini, che ha già raccontato l'altro giorno?

parliamone

Paola Bassi 07.10.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento


STRAORDINARI........

Vi rendete conto di quello che stiamo facendo? Con l'en plein dell'ultimo weekend le nostre vittorie hanno raggiunto +348,46%, questo significa che chi mi ha seguito dal 1 giugno con un investimento iniziale di 100 euro oggi, dopo soli 3 mesi di scommesse (dal 15 luglio al 15 agosto eravamo in ferie), si ritrova in tasca la bellezza di 448,46 EURO!!!! Vi vorrei dare qualche dato che rende ancora di più l'idea: degli ultimi 46 pronostici li abbiamo azzeccati 39 (l'85%) e soprattutto la media delle quote giocate è 1,49 (non proprio facilissime da pronosticare...). Per questo weekend vi consiglio:

RUSSIA-ISRAELE 1 1.60 EURO 10

ITALIA-UCRAINA 1 1.51 EURO 15

GENOA-AREZZO 1 1.52 EURO 8

NAPOLI-RIMINI 1 1.63 EURO 8

VERONA-CROTONE 1 1.87 EURO 7

giovanni pirri 07.10.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
e bravo Mauro: evviva la P2 e i bombaroli di stato.

mary rossi 07.10.06 16:48
-------------------------
Meglio la P2 di chi vuole inculare gli italiani e gli ha svenduto tutto. Prodino è un lestofante e chi lo segue è solo un coglionee. Silvio ritorna!W la P2

mauro berti 07.10.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Solo Feltri, degno direttore di Libero, un invereconda raccolta di minchiate, poteva assumere Moggi come opinionista.
Si, avete capito bene; Moggi su Libero cerca di fare opinione!

Adriano Brasiliano 07.10.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

SPERO CHE QUALCUNO LEGGA QUANTO STO PER POTER PORTARE AVANTI, SPERO DI POTER CONDIVIDERE QUESTA IDEA CON ALTRE PERSONE, AIUTATEMI A FARE PUBBLICITA' A QUESTA INIZIATIVA, SIAMO IN TANTI ON CI COSTA NULLA.

PRIMA VORREI PROPORRE UNA COSA MOLTO SEMPLICE CHE TUTTI NOI POSSIAMO FARE NON COSTA NULLA E NON E' PERICOLOSO.
METTIAMO UN LENZUOLO BIANCO DAVANTI ALLE FINESTRE, E NEL PORTONE DI CASA SCRIVIAMO CHE SIAMO STANTI DI QUESTA CLASSE POLITICA E DELLE MIGLIAI DI BUGIE CHE CI VENGONO RIFILATE AD OGNI CAMPAGNA ELETTORALE, E SE SIE E' DACCORDO CON QUESTE PAROLE STENDI ANCHE TU UN LENZUOLO BIANCO.
HO INTENZIONE SU GENOVA DI FAR AFFLIGGERE MANIFESTI "I CLASSICI PUBBLICITARI" CON QUESTE PAROLE O SE AVETE DA DARE DEI SUGGERIMENTI LI ASCOLTO VOLENTIERI, SPERO DI TROVARE PERSONE CHE POSSANO PORTARE AVANTI QUESTE PICCOLE INIZIATIVE, LE GRANDI LE FAREMO PIù AVANTI.

ALEXPK @ TISCALI .IT
http://cambiailfuturo.mastertopforum.biz

alessandro caruso Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

-- O.T. --

<<Bene, tornando a casa ho rivisto da lontano la TALEBANA che aveva il sacco della spesa di un'altro supermercato.

Sono arrivato dietro di lei, sono sceso dalla macchina, ho preso la rincorsa e... bang!! Un bel calcio in c.ulo che l'ha fatta ruzzolare lei e la spesa.. e le ho urlato:

RAZZISTA!

Avrà capito adesso il vero senso della parola?
E voi solidali di sinistra lo avete capito o avete bisogno di una ripassatina?

Eheheh!

martino estate 07.10.06 16:03
***************

Propongo ai lettori più sensibili :
di non rispondere a questa persona che si vanta di avere dato un calcio a una donna con la spesa in mano, perché aveva "osato" prendere il suo carrello (suppongo con UN euro dentro) e che sta imperversando sul blog da stamattina, con i suoi commenti e con quelli di chi giustamente si sente in dovere di controbattere...

Ma le mogli, non dicono niente di questi mariti violenti? sono d'accordo? o piuttosto subiscono?

paola bassi 07.10.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Comincio a comprendere il significato delle parole del buon Silvio quando disse che chi avrebbe votato questa "sinistra" ( forza oscura) sinistra era un coglione. Ed effettivamente, diciamocelo, a distanza di qualche mese se ne è avuta la prova in quanto i coglionii se ne sono pentiti e ora buttano merdaa su ProdinoPinocchiettoAnalcolicoBiondoCheFaImpazzireIlMondo. Silvio ( come sempre) ha ragione: non si poteva essere più coglionii di così.

mauro berti 07.10.06 16:34
--------------------------
Mario non roteare il coltello nella piaga, li fai arrabbiare, giusto per la cronaca, le parole furono:
Parlando delle ormai prossime elezioni dopo aver detto le ragioni a favore del CENTRO DESTRA E CONTRO IL CENTROSINISTRA AFFERMO':

NON CREDO CHE CI SIA QUALCUNO COSI' COGLIONE DA VOTARE QUESTA SINISTRA, CONTRO, I PROPRI INTERESSI.

Da questa frase chiaramente e limpidamente comprensibile, tutte le strumetali interpretazioni ne hanno fatto un tormentone nazionale, solo ora forse alcuni cominciano a capirne il profetico senso.


Il discorso era riferito a confindustriali e autonomi presenti nell'aula che notoriamente in quanto tali, si dice e si crede in maggioranza, ,escluso Dalla Valle, non certo di sinistra.

Francesco

f.marletta 07.10.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Una signora va dal ginecologo si siede sulla poltroncina divaricatricee il dottore la visita.
-Ma signora lei è ancora vergine, eppure ha avuto quattro mariti.
-Vede dottore,
il mio Primo marito era un pianista, lavorava solo di mani
il mio Secondo marito era un politico, solo promesse
il mio terzo Marito era un portaborse, lavorava di lingua
il mio Quarto marito era uno di sinistra, me la metteva sempre nel culo!

mauro berti 07.10.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPERO CHE QUALCUNO LEGGA QUANTO STO PER POTER PORTARE AVANTI, SPERO DI POTER CONDIVIDERE QUESTA IDEA CON ALTRE PERSONE, AIUTATEMI A FARE PUBBLICITA' A QUESTA INIZIATIVA, SIAMO IN TANTI ON CI COSTA NULLA.

PRIMA VORREI PROPORRE UNA COSA MOLTO SEMPLICE CHE TUTTI NOI POSSIAMO FARE NON COSTA NULLA E NON E' PERICOLOSO.
METTIAMO UN LENZUOLO BIANCO DAVANTI ALLE FINESTRE, E NEL PORTONE DI CASA SCRIVIAMO CHE SIAMO STANTI DI QUESTA CLASSE POLITICA E DELLE MIGLIAI DI BUGIE CHE CI VENGONO RIFILATE AD OGNI CAMPAGNA ELETTORALE, E SE SIE E' DACCORDO CON QUESTE PAROLE STENDI ANCHE TU UN LENZUOLO BIANCO.
HO INTENZIONE SU GENOVA DI FAR AFFLIGGERE MANIFESTI "I CLASSICI PUBBLICITARI" CON QUESTE PAROLE O SE AVETE DA DARE DEI SUGGERIMENTI LI ASCOLTO VOLENTIERI, SPERO DI TROVARE PERSONE CHE POSSANO PORTARE AVANTI QUESTE PICCOLE INIZIATIVE, LE GRANDI LE FAREMO PIù AVANTI.

ALEXPK @ TISCALI .IT
http://cambiailfuturo.mastertopforum.biz

alessandro caruso Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento

marco butti -como- 07.10.06 16:44

Il feltrone nazional popolare e' il giornalista d'hoc, che ha assunto come editorialista nel suo giornale il tal luciano moggi.

Nello stesso tempo marino bartoletti, persona seria,si e' dimesso dall'esimio direttore, chissa' se era ubriaco quando accetto' di scrivere in quel giornale senza senso.

ivo serentha 07.10.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE
c'è un coglionee che è scappato dal Paolo Pini di Milano che a volte si firma Enzomifacciolepippedidestraemenevanto07.10.0616:2

Oggi non ha preso il PROZAC. Chiunque lo avvisti è pregato di dargli una martellata in testa e una falciata nei coglionii. Solo così può essere messo in condizioni di non nuocere: con la falce e con il martello.

mauro berti 07.10.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

come è possibile che l'inter prima viene incriminata per i "movimenti" tra il "tronchettino" e moratti di cose che si sapevano già.............poi all'intratto viene scagionata la società per mancanza di prove !!!!!!!!!! ma a chi vogliono prendere x il ...... n.b. non sono ne milanista ne juventino ne interista.....

carmine coppola 07.10.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e 30 anni fa che c'era il tuo partito?? i voti a chi andavano a Almirante???

giuseppe campa 07.10.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Per osannare o rimpiangere Berlusconi bisogna avere almeno uno stipendio superiore a 70000 o avere una SUV; martino estate credo che sia il tuo caso, come ti capisco. Però non dimentico i 5 anni passati...

Dario Palmieri 07.10.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
sono d'accordo... diamoci da fare... rivogliamo al governo gente come BERLUSCONI BOSSI BUTTIGLIONE BORGHEZIO CALDEROLI STORACE DELL'UTRI PREVITI BOVO BOSIO CASTELLI ....

dio abbia pietà della tua deficienza

roberto brianzolodocg 07.10.06 16:41 |

Chiudi discussione
Discussione
-----------------------------------------------

Invece mi auguro che Dio non abbia pietà della tua coglionaggine, almeno non avremo coglionii in paradiso :-).

P.S. meglio loro che Luxuria, Bertinotti, D'Alema, Fassino, Rutelli, DisobbedientidelCazzoparaculiepigrisenzalavoroerompicoglioni.

Senza le bugie di Prrrodino non avrebbero mai vinto le elezioni...infatti mi sa che hanno fatto una miriade di brogli, coglionee

mauro berti 07.10.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ ciccio de ciccis 07.10.06 16:33 |

Altro fenomeno inutile della natura.

Probabilmente utile all'humus quando ti farai sotterrare, con dei dubbi,fondati.

ivo serentha 07.10.06 16:38 | Rispondi al commento |

Vanità, tutto è vanità... tutto è venuto dalla polvere e tutto ritorna nella polvere.

ciccio de ciccis 07.10.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo e l'arte di saper mantenere la mente sveglia e libera.

Dedicato a martino estate

Martino Milani 07.10.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

VIA I MILITARI AMERICANI DA VICENZA!!!!! OLTRE A POSSEDERE GIA CASERMA EDERLE VOGLIONO AMPLIARE LA ZONA MILITARE E METTERE LE MANI SULL'AEREOPORTO!

mirko quarzo 07.10.06 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE
c'è un coglionee che è scappato dal Paolo Pini di Milano che a volte si firma Enzomifacciolepippedidestraemenevanto07.10.0616:2

Oggi non ha preso il PROZAC. Chiunque lo avvisti è pregato di dargli una martellata in testa e una falciata nei coglionii. Solo così può essere messo in condizioni di non nuocere: con la falce e con il martello.

mauro berti 07.10.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento

pirlaaaaaa... le sx sono una cosa... la mafia un'altra.... la mafia si identifica sempre con la dx
roberto brianzolodocg 07.10.06 16:37 |
=================================================
PROVALO,PROVE CI VOGLIONO PROVE

giuseppe campa 07.10.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pierluigi Selvaggi 07.10.06 16:10

hai ragione in pieno

tre soluzioni:

1 si riformano stipendi e pensioni, anche x coloro già in pensione (+ o meno serve dimezzare tutto, pensioni e stipendi)

2 dai 30 anni in giù ce ne andiamo tutti (con un gruppo di amici stiamo pensando al sud america, meglio le brasiliane che le cinesi!) e chi resta si arrangi a pagarsi le pensioni gonfiate che si sono autoassegnati

3 dai 30 anni in giù facciamo gli evasori totali (nn ci vogliono tutti liberi professionisti?) e pareggiamo i conti

buona apocalisse vostra grazia (karl kraus a francesco giuseppe, vienna 1914)

antonio zennari Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ ciccio de ciccis 07.10.06 16:33 |

Altro fenomeno inutile della natura.

Probabilmente utile all'humus quando ti farai sotterrare, con dei dubbi,fondati.

ivo serentha 07.10.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

non mettevo il nome perchè mi vergognavo...
poi ho visto che non solo sei il mio omonimo ma oltretutto sei berlusconiano e quindi testa di caxxo, non vedo perchè mi devo vergognare!

mauro berti 07.10.06 16:32 |

...potresti almeno mettere un nome e cognome reali invece di nasconderti dietro un dito... Vedo con piacere che le inculate di prodi fanno ringalluzzire quelli come te.....coglione

mauro berti 07.10.06 16:28 |

Chiudi discussione
-------------------------------------------------
Sei solo un coglione.. Enzoequelchecazzosegue

mauro berti 07.10.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi scusatemi se vado fuori dal post, ma la campagna per Robertino si è quasi conclusa, mancano solo 20.000 euro, grazie Beppe di avercelo segnalato, sei un Grande, se era per i media nazionali, non sapevamo nemmeno chi era Robertino, Beppe, ci aspettiamo in futuro un post in cui ci dici che il ragazzo è salvo, ci contiamo.

Biagio Siani 07.10.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Volevo proprio scriverti oggi Beppe. Mi hai rubato la parola di bocca. Che sogno in questi 2 giorni!!! Finalemte accendi la televisione e riscopri un'atmosfera completamente diversa. Finalmente siamo liberi di vedere qualcosa di Nostro in televisione e non alle 2 di notte!! Finalmente non sei lì davanti il televisore come tutti i giorni a vedere di tutto tranne quello che vorresti vedere.
Finalmente in questi giorni il Nostro Cinema!! che Del Noce e company devono trasmettere solo quando muore un artista durante l'anno o a pezzi striminziti in estate, quando non sanno come occupare il tempo.
E Finalemnte si è lieti di passare ore e ore davanti alla tele con la famiglia. Quasi ci si estranea dalle notizie, dall'Iraq e dai morti e tutto sembra quasi ritornare a risplendere di umanità. Vorrei che questo sogno continuasse anche domani, ma mi accontento, però non riesco a non pensare: ma veramente senza giornalisti si sta così bene?!! Veramente pago il canone per godermi questi pochi giorni di qualcosa di sano anche in televisione!!!?

William Bertani 07.10.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Gli pseudo/giornalisti di "Libero" ed il "Giornale" non aderiscono allo sciopero di categoria. @@@

Ciao giangi.

Aggiungo, libero dell'irascibile feltrone e il giornale del fratello ombra del messia, sono 2 realta' che potrei scommettere, infondono nel personale del terrorismo psicologico, pressioni nel crumiraggio, pena mobbing e uscita on the road, causa fuori sintonia dall'editore.

Ricordo che chiunque non scioperi per il contratto di categoria fa schifo ed e' un parassita, se avessero un minimo di dignita' quando ci sara' la sottoscrizione del contratto dovrebbero rinunciare.

Ma la dignita' da quelle parti l'hanno tolta dal dizionario.

ivo serentha 07.10.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tremonti: "Prodi come Otelma"
che differenza c'è tra la finanza creativa e il mago Otelma?

satti giuliano 07.10.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Comincio a comprendere il significato delle parole del buon Silvio quando disse che chi avrebbe votato questa "sinistra" ( forza oscura) sinistra era un coglione. Ed effettivamente, diciamocelo, a distanza di qualche mese se ne è avuta la prova in quanto i coglionii se ne sono pentiti e ora buttano merdaa su ProdinoPinocchiettoAnalcolicoBiondoCheFaImpazzireIlMondo. Silvio ( come sempre) ha ragione: non si poteva essere più coglionii di così.

mauro berti 07.10.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e un ladrocinio nazzionale
vivere in questo paese e come nuotare in una vasca piena di pirhana

Antonello Sepe 07.10.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roberto , sei delicato. Certo che al governo non gliene frega niente, a loro interessa che compri una FIAT NUOVA! E Sbrigati! CHE MONTEZEMOLO HA FRETTA!

marista urru 07.10.06 15:48
---------------------

Marista ci risiamo, non è che ci conosciamo, per caso? E' proprio una simpatica, per me, prerogativa, LA TUA, dici spesso quello che anche io penso.
Mi ricordo che qualche tempo fa, quando c'era il Lupo cattivo, qualcuno disse alla f.i.a.t. che se volevano fare utili da distribuire agli azionisti, era ora che i dirigenti di tale azienda si rimboccassero le maniche e cominciassero a stare sul mercato grazie alle idee e alle loro capacità e non continuando a distribuire, ai soci, i proventi dei finanziamenti dello stato, magari, mettendo in cassa integrazione gli operai, chiamandoli (esuberi). La F.I.A.T. COSI' FU COSTRETTA A FARE, DA SOLA, E PUR SENZA I FINANZIAMENTI, TORNO' A INVESTIRE, DEL SUO, E, A VINCERE SUI MERCATI.
Stessa cosa disse, sempre il Lupo agli altri lupi travestiti da Agnelli, PER ALITALIA, PER ESEMPIO, tanto per non fare nomi ecc. Prima ancora, però
,di riuscire a portare avanti la sua strategia, fu fermato e messo da parte.
Ora che c'un altro, CAPO BRANCO, ma non un lupo tra lupi,SI TRATTA, ma DI UNO SCIACALLO TRA SCIACALLI. Così la f.i.a.t. rcomincia a beneficiare degli aiuti di stato (ROTTAMAZIONE) TASSAZIONE DEI S.U.V. che essa non produce, e SALVAGUARDIA DELLE ALTE CILINDRATE DAGLI AUMENTI FISCALI (BOLLI) FERRARI, IN TESTA. Che cosa si studierà ancora lo SCIACALLO?
NON CI RESTA CHE SPERARE,pensa un pò, nel ritorno dei lupi, magari con lo stesso capobranco, ma l'importante e mandare gli scacalli a spolpare altre carcasse PRIMA CHE CI RIDUCANO IL PAESE IN UN DESERTO altro che paradiso delle masse operaie. Ciao

Francesco

f.marletta 07.10.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ Pippo De Pippis 07.10.06 14:45

Essere ignorato da te e' personalmente motivo di soddisfazione.

Con gli anonimi e con pseudo firme demenziali non voglio avere a che fare.

Oltre tutto pure maleducati e offensivi, direi un esistenza, la tua, da dimenticare.

ciao particella inutile dell'umanita'.

ivo serentha 07.10.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento


@@@ Gli pseudo/giornalisti di "Libero" ed il "Giornale" non aderiscono allo sciopero di categoria. @@@

#...I lavoratori,da granelli divisi e sparsi sono diventati "NUBE UNITA" nei vari sindacati e nei vari socialismi(Luciani)#

I lavoratori oggi,attraverso i sindacati,riescono spesso far sentire,anche fra le alte sfere dello Stato la loro voce,dove realmente si decidono le loro sorti.
## Tutto ciò a prezzo di gravissimi sacrifici,superando opposizioni ed ostacoli.##

L'unione dei lavoratori per la difesa dei propri diritti,infatti,fu dapprima dichiarata "illegale",
poi tollerata ed infine "riconosciuta giuridicamente".

Chiaro che quei due quotidiani,che a differenza del Manifesto(Che,essendo una cooperativa non ha editori contro cui scioperare)tendono a far tornare il mondo del lavoro come nell'800.
Ovvero tendono a far tornare i lavoratori
"granelli divisi" e non più:"NUBE UNITA".
Non dimenticate,e lo ricordava addirittura ALBINO Luciani(Divenuto poi Papa G.Paolo I).
Luciani scrisse:Due padroni corrono dietro al lavoratore di cui abbisognano?
.Il salario o lo stipendio:"crescerà".
Due lavoratori tirano per la giacca il padrone
Lo stipendio od il salario:"diminuirà".
Ed è questo che negli ultimi 25/30 anni i nostri governanti stanno facendo.
Vi hanno convinto che a votare per il blocco della contingenza i giovani sarebbero stati integrati di corsa nel mondo del lavoro......
Poi hanno inventato il COCOCO ed ancora tutti zitti.
Blocco della contingenza e cococo sono le nuove forme di abuso delle nuove classi dominanti e nessun partito(fra quelli chamati costituzionali) lotta davvero contro questa nuova forma di schiavismo.
Quest'abuso è un sistema nefasto che va combattuto.
Gli pseudo/giornalisti che non hanno aderito allo sciopero vanno,senza timore di errore:
schiaffeggiati.
E se se le cavano con due schiaffi....sono fortunati.
giangi
(Uno dei tanti che prendeva a calci il collega che non scioperava).
Fine dei 2000 carat.

giangi deinavigli 07.10.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Sciopero dei.. "giornalisti"?
Montanelli era un signor giornalista, lo è ancora un po' Biagi, lo sono quelli di RaiNews24 e di Report che fanno vere inchieste, che indagano e rivelano quanto sia nudo il re. Quelli che abbiamo in Italia sono lettori di veline, al massimo. Per una informazione reale, anche sulle cose nazionali, ci sono le edizioni online dei giornali stranieri, ci sono i canali tv satellitari, ma perdere tempo a dare retta agli attuali giornalisti italici.. ? No, grazie, potete scioperare sino alla fine dei tempi.

Sandro Agozzi 07.10.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Tutti servi dei padroni e dei politici questi giornalisti del cavolo.
Si può tranquillamente fare a meno di loro.
Sarei felice di vedere topolino e al posto del TG ogni sera !

massimo sette 07.10.06 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Volevo dire alla generazione che mi ha preceduto (insomma quella dei miei genitori e dello stesso Beppe Grillo):
negli ultimi 50 anni avete fatto quel che ca..o vi pareva...sperperato tutti i migliori capitali e qualità dell'Italia, vi siete fatti le pensioni come vi pare (alcuni in pensione a 35 anni!!! SPAVENTOSO!!!!), avete trovato più o meno un lavoro per tutti quelli che l'avessero voluto (anche lavori decisamenti inutili come molti impieghi pubblici), avete creato un sistema di connivenze mafiose e raccomandazioni che soffoca il nostro futuro...Ma ai vostri figli cosa state lasciando?
Proprio un bello schifo di niente: rischiamo di non avere mai più una pensione, ammesso che riusciamo a trovare un lavoro...nessuna prospettiva per il futuro...E SIETE ANCHE GLI STESSI CHE VOGLIONO SOPIRE I NOSTRI SOGNI!!!! GLI STESSI CHE CHIEDONO IL NOSTRO PREZIOSO VOTO ALLE ELEZIONI!!!! ( a quanto pare alle ultime elezioni il voto dei giovani alla camera ha favorito il centrosinistra)
GLI STESSI CHE STANNO FACENDO IL LAVAGGIO DEL CERVELLO AI PROPRI FIGLI CON REALITY E CAVOLATE VARIE PER NASCONDERE I PROPRI ERRORI!!!!
MA FATEMI IL PIACERE!!!!!

Pierluigi Selvaggi 07.10.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se io fossi il presidente!
http://smart.tin.it/schietti/3/discorsi-opinioni/schietti/2005/03/se-io-fossi-il-presidente.html


Non c'è più vita, non c'è più speranza, non c'è più amore, non c'è più futuro.

Mi si dirà il contrario, ma non c'è l'effettiva possibilità di realizzare i propri sogni.

Non è mai stato facile raggiungere i propri obiettivi di vita.

Ma mai era stato impossibile.

Si è creato un abisso fra l'aspettativa e la possibilità.

Un solco impercorribile che frustra i popoli e gli individui nella miseria e nella disperazione.

Non siamo infelici. Siamo disperati!

Abbiamo bisogno di fare un grande sforzo per tirarci su e continuare a credere che riusciremo ad infrangere il tabù della vita eterna.

Abbiamo bisogno di un futuro senza fine in cui proiettare il nostro amore.

Abbiamo bisogno di liberarci dal bisogno e finalmente vivere, non ne possiamo più di lottare per sopravvivere!

Abbiamo bisogno di giocare, di comunicare, di rilassarci, di correre e sorridere ad un livello di vita migliore per tutti.

Per favore aiutatemi.

(Domenico Schietti)

Carletto Sauro 07.10.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma la Franzoni (Cogne) è o non è parente della signora Flavia Franzoni in Prodi ?

stefano rossi 07.10.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il certo è che da un bel pò di giorni sto posto sta diventando uno schifo, non si trovano che alcuni post seri o che siano intelligenti . Il resto spazzatura. fate davero pietà. Ma siamo seri argomenti intelligenti zero!!!!!!!!

p.m. 07.10.06 15:
----------------

UNA RIFLESSIONE:

Il vero problema, visto che si spendono solo parole, è cercare anche negli scontri individuali il modo di esprimersi, senza offendere, riuscendo comunque a fare considerazioni, e affermazioni, che almeno abbiano la funzione di far riflettere chi legge, pur sapendo che quasi nulla di ciò che si va affermando, o dicendo, sposterà di un solo passo il provvisorio antagonista dalle sue affermazioni. Antagonista che di solito, in questo modo, ci fa una figura non troppo piacevole, così, ritorcendogli contro le sue stesse offese gli si dimostra, quanto meno, la inutilità delle sue facezie, e, si affermano, allo stesso tempo, le proprie verità e/o le proprie tesi. Ciò consente, a volte, di aprire con altri un più soddisfacente confronto. Il tutto con qualche errore di sintassi, così, almeno, si stanano i tanti professorini, che non mancano mai, quanto meno, sicuramente,veri lettori critici.
Tutto ciò è una mia opinione opinabilissima,non vuol essere certo una lezione nè un suggerimento, ma una personale visione su un certo modo di reagire alle provocazioni in questo variopinto ma vivace, blog. Ciao

Francesco

f.marletta 07.10.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

OT per Beppe.

Bella questa foto.
Mi ricorda il "kite wind generator".

Ciao Beppe.
Giovanni.

Giovanni Piuma 07.10.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro presidente del consiglio Prodi, Tronchetti le ha dato del bugiardo ………..perché non lo querela? Ha forse paura di essere smentito dal lui e da tutto il consiglio di amministrazione Telecom? Se ha veramente ragione lei, dimostri all’italiani di che pasta è fatto e che possiamo
fidarci. La magistratura accerterà chi dei due a mentito. Sono sicuro però che lei non farà nulla di tutto questo, metterà a tacere tutto e cercherà i tutti i modi di farla pagare al povero Tronchetto
per avergli rovinato il bel piano che lei aveva organizzato.
Tante grazie Presidente da oggi avremo ancora più fiducia in lei.

stefano rossi 07.10.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,si potrebbe anche essere d'accordo su quello che dici dei giornalisti anche se come al solito semplifichi per abbaiare contro qualcuno. In ogni caso dopo il tuo post su Oriana Fallaci, ho capito quale sia la tua idea di giornalismo libero. Per quel post non smetterò mai di dirti che devi vergognare.

Fabrizio Cisco 07.10.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento

@Carletto Sauro 07.10.06 15:47 |

RESISTENZA DI BASE NONVIOLENTA SUBITO

ora o mai più

Allora per intenderci:

SCHIETTI HA RISOLTO I DUE PROBLEMI PRINCIPALI DEL MONDO, ACQUA POTABILE ED ENERGIA.

O ce le prendiamo adesso queste cose, o non si sa quando mai ce le potremo riprendere.

COSA VOLETE FARE?

Volete l'acqua potabile gratis con la Serpentina di Schietti?

Volete l'energia gratis pulita rinnovabile con uno dei 40 metodi proposti da Schietti?

DOVETE PRENDERVELA, CHI HA IL POTERE NON VE LA DARA' E PER IMPEDIRVI DI AVERLA PROSEGUIRà CON I SUOI PIANI, cioè la terza guerra mondiale, la distruzione del mondo.

DECIDETE VOI, dopo sarà troppo tardi, solo schiavitù, forse per sempre.

Più di ora, per avere un solo goccio d'acqua dovremo lavorare tutto il giorno o molto peggio.

Schietti dice che siccome ci saranno i robot, ci elimineranno tutti perchè non serviremo più.


CI ELIMINERANNO TUTTI

NE TERRANNO SOLO UN PO' DI SCORTA PER QUESTIONI DI TRAPIANTI DI ORGANI E COSE SIMILI.

ALLEVERANNO DELLE PERSONE PER AVERE ORGANI DA TRAPIANTARE, FEMMINE GIOVANI, BAMBINI FRESCHI E POCHE ALTRE COSE.

----------------

Se domani internet all'improvviso non funzionasse più e vi ritrovaste nel bel mezzo di una terza guerra mondiale per assurde questioni di confine fra Cina e Russia, o per un'improvviso attacco di un gruppo terroristico ugandese alla sede dell'UE a Bruxelles, non fate finta di non aver letto questo articolo e che non sapevate niente.

RESISTENZA DI BASE NONVIOLENTA SUBITO

IN OGNI CASA QUARTIERE SCUOLA FABBRICA CITTA'

FORZA RAGAZZI FORZA RAGAZZE

COMITATI SPONTANEI AUTONOMI NONVIOLENTI PER ORGANIZZARE LA RESISTENZA ALLA BASE SOCIALE, SUBITO, FORZA!

http://smart.tin.it/domsky/1/campagne-attivita/vita-amore/

paola canterina 07.10.06 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,si potrebbe anche essere d'accordo su quello che dici dei giornalisti anche se come al solito semplifichi per abbaiare contro qualcuno. In ogni caso dopo il tuo post su Oriana Fallaci, ho capito quale sia la tua idea di giornalismo libero. Per quel post non smetterò mai di dirti che devi vergognare.

Fabrizio Cisco 07.10.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

AVERE LE IDEE CHIARE? NON E' FACILE
Lettera a un giornale di tal ROBERTO

Ho una Fiat, giro per Milano, quindi inquino.Ho messo l'impianto gpl, e quindi non inquino. Ora il governo mi aumenta il bollo, perchè inquino, però mi fa pagare meno il Gpl perchè non inquina. Ma se rottamo la macchina mi da 1000 euro, così non inquino.Mi da 2000 euro se compro una auto ametano, perchè così non inquino, ma se per mancanza di fondi, voglio comprare una auto usata a gpl, non mi da niente, anche s non inquino.
Ho la netta sensazione che al governo, non gliene freghi niente se io inquino o no.

Roberto , sei delicato. Certo che al governo non gliene frega niente, a loro interessa che compri una FIAT NUOVA! E Sbrigati! CHE MONTEZEMOLO HA FRETTA!

marista urru 07.10.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

RESISTENZA DI BASE NONVIOLENTA SUBITO

ora o mai più

Allora per intenderci:

SCHIETTI HA RISOLTO I DUE PROBLEMI PRINCIPALI DEL MONDO, ACQUA POTABILE ED ENERGIA.

O ce le prendiamo adesso queste cose, o non si sa quando mai ce le potremo riprendere.

COSA VOLETE FARE?

Volete l'acqua potabile gratis con la Serpentina di Schietti?

Volete l'energia gratis pulita rinnovabile con uno dei 40 metodi proposti da Schietti?

DOVETE PRENDERVELA, CHI HA IL POTERE NON VE LA DARA' E PER IMPEDIRVI DI AVERLA PROSEGUIRà CON I SUOI PIANI, cioè la terza guerra mondiale, la distruzione del mondo.

DECIDETE VOI, dopo sarà troppo tardi, solo schiavitù, forse per sempre.

Più di ora, per avere un solo goccio d'acqua dovremo lavorare tutto il giorno o molto peggio.

Schietti dice che siccome ci saranno i robot, ci elimineranno tutti perchè non serviremo più.


CI ELIMINERANNO TUTTI

NE TERRANNO SOLO UN PO' DI SCORTA PER QUESTIONI DI TRAPIANTI DI ORGANI E COSE SIMILI.

ALLEVERANNO DELLE PERSONE PER AVERE ORGANI DA TRAPIANTARE, FEMMINE GIOVANI, BAMBINI FRESCHI E POCHE ALTRE COSE.

Carletto Sauro 07.10.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento

giornalisti di mmmmerda... con la juve tutti giustizialisti... con l'inter tutti garantisti...

roberto brianzolodocg 07.10.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPERO CHE QUALCUNO LEGGA QUANTO STO PER POTER PORTARE AVANTI, SPERO DI POTER CONDIVIDERE QUESTA IDEA CON ALTRE PERSONE, AIUTATEMI A FARE PUBBLICITA' A QUESTA INIZIATIVA, SIAMO IN TANTI ON CI COSTA NULLA.

PRIMA VORREI PROPORRE UNA COSA MOLTO SEMPLICE CHE TUTTI NOI POSSIAMO FARE NON COSTA NULLA E NON E' PERICOLOSO.
METTIAMO UN LENZUOLO BIANCO DAVANTI ALLE FINESTRE, E NEL PORTONE DI CASA SCRIVIAMO CHE SIAMO STANTI DI QUESTA CLASSE POLITICA E DELLE MIGLIAI DI BUGIE CHE CI VENGONO RIFILATE AD OGNI CAMPAGNA ELETTORALE, E SE SIE E' DACCORDO CON QUESTE PAROLE STENDI ANCHE TU UN LENZUOLO BIANCO.
HO INTENZIONE SU GENOVA DI FAR AFFLIGGERE MANIFESTI "I CLASSICI PUBBLICITARI" CON QUESTE PAROLE O SE AVETE DA DARE DEI SUGGERIMENTI LI ASCOLTO VOLENTIERI, SPERO DI TROVARE PERSONE CHE POSSANO PORTARE AVANTI QUESTE PICCOLE INIZIATIVE, LE GRANDI LE FAREMO PIù AVANTI.

ALEXPK @ TISCALI .IT
http://cambiailfuturo.mastertopforum.biz

alessandro caruso Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 15:44| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIAMO LA FREE ENERGY, basta con la bolletta, vogliamo l'energia gratis autoprodotta!

Basta con l'acqua cancerogena in bottiglia di plastica, basta morire di sete, vogliamo l'acqua gratis di serpentina!

RESISTENZA DI BASE NONVIOLENTA SUBITO

IN OGNI CASA QUARTIERE SCUOLA FABBRICA CITTA'

FORZA RAGAZZI FORZA RAGAZZE

COMITATI SPONTANEI AUTONOMI NONVIOLENTI PER ORGANIZZARE LA RESISTENZA ALLA BASE SOCIALE, SUBITO, FORZA!

http://smart.tin.it/domsky/1/campagne-attivita/vita-amore/

Arturo Piobono 07.10.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

@Carletto Sauro 07.10.06 15:30 |

SONO IN LOTTA DUE VISIONI DEL MONDO, BRAVE!

LA PRIMA QUELLA CHE CI VORREBBE SCHIAVI A COSTRUIRE AUTOASTRADE DI ASFALTO, A LAVORARE COME CLANDESTINI PER AVERE UN GOCCIO DI ACQUA E ACCENDERE UNA LAMPADINA, FARSI STUPRARE GIORNO E NOTTE PER POTER VIVERE IN UN ALTRO paese, ... essere schiavi-e sottomessi-e per poter soddisfare i bisogni di base.

LA SECONDA VISIONE invece è quella di un mondo in cui nessuno deve più lavorare ed essere schiavo e tutti siamo ricchi e possiamo fare quello che ci pare.

SARA' UNA LOTTA DURA, PERCHè con i robot che ci sostituiranno in tutte le mansioni che non vogliono fare, come dice Schietti, ci elimineranno
----------

RESISTENZA DI BASE NONVIOLENTA SUBITO

IN OGNI CASA QUARTIERE SCUOLA FABBRICA CITTA'

FORZA RAGAZZI FORZA RAGAZZE

COMITATI SPONTANEI AUTONOMI NONVIOLENTI PER ORGANIZZARE LA RESISTENZA ALLA BASE SOCIALE, SUBITO, FORZA!

http://smart.tin.it/domsky/1/campagne-attivita/vita-amore/

Arturo Piobono 07.10.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

enzo... sei un pirla... e te ne vanti....

roberto brianzolodocg 07.10.06 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RISCONOSCO QUESTO POST PRODOTTO DA QUALCUNO CHE SI SPACCIA PER ME CHE SONO IO PERO' LO NEGO MA ME NE VANTO
MI AMO E POI MI ODIO E POI MI AMO E POI MI ODIO E POI MI AMOOOO!
SEI GLANDE GLANDE GLANDE E COME ME SEI GLANDE SOLAMENTE TUUUUU

Enzo di destra e menevanto 07.10.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Cinzia Canepa 07.10.06 10:29

NOTAV - NOPONTE - SI MOTORE DI SCHIETTI

Col Motore di Schietti si può far corrente non solo per accendere le lampadine e far funzionare gli elettrodomestici perchè è un vero e proprio motore in grado di far andare aerei e astronavi.

Non serviranno più centrali elettriche e piloni dell'alta tensione perchè ognuno si produrrà in proprio tutta l'energia che gli servirà

Inoltre dato che l'energia prodotta dal Motore di Schietti è pulita, gratis, rinnovabile (viene sfruttata la forza di gravità col principio di Archimede), non si useranno più automobili, navi e treni, ma solo aerei.

Quindi non ci saranni più autostrade, ferrovie, gallerie, automobili, porti, petroliere, inquinamento...

Solo aerei e traffico aereo...

ALLORA PERCHE' VIENE FINANZIATA LA COSTRUZIONE DE TUNNEL TAV E DEL PONTE SULLO STRETTO E NON IL MOTORE DI SCHIETTI?

Il tunnel in Val di Susa, il Ponte sullo Stretto, gle elettrodotti come quelli fra la Sardegna ed il Lazio, sono opere inutili, non verranno mai utilizzate.

Ci sarà solo il Motore di Schietti, l'energia verrà prodotta in proprio e non ci sarà bisogno di trasportarla e non serviranno strade, porti, navi e ferrovie.

Una vera rivoluzione, finalmente!
--------------

brava Cinzia, hai spiegato bene perchè sono tutti contro Schietti e non l'aiuta nessuno.
----------

SONO IN LOTTA DUE VISIONI DEL MONDO, BRAVE!

LA PRIMA QUELLA CHE CI VORREBBE SCHIAVI A COSTRUIRE AUTOASTRADE DI ASFALTO, A LAVORARE COME CLANDESTINI PER AVERE UN GOCCIO DI ACQUA E ACCENDERE UNA LAMPADINA, FARSI STUPRARE GIORNO E NOTTE PER POTER VIVERE IN UN ALTRO paese, ... essere schiavi-e sottomessi-e per poter soddisfare i bisogni di base.

LA SECONDA VISIONE invece è quella di un mondo in cui nessuno deve più lavorare ed essere schiavo e tutti siamo ricchi e possiamo fare quello che ci pare.

SARA' UNA LOTTA DURA, PERCHè con i robot che ci sostituiranno in tutte le mansioni che non vogliono fare, come dice Schietti, ci elimineranno

Carletto Sauro 07.10.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO SIAMO TUTTI

Ecco, ci mancavano soltanto i cazzari del Motore di Schietti...

Nicola Mosti 07.10.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

SPERO CHE QUALCUNO LEGGA QUANTO STO PER POTER PORTARE AVANTI, SPERO DI POTER CONDIVIDERE QUESTA IDEA CON ALTRE PERSONE, AIUTATEMI A FARE PUBBLICITA' A QUESTA INIZIATIVA, SIAMO IN TANTI ON CI COSTA NULLA.

PRIMA VORREI PROPORRE UNA COSA MOLTO SEMPLICE CHE TUTTI NOI POSSIAMO FARE NON COSTA NULLA E NON E' PERICOLOSO.
METTIAMO UN LENZUOLO BIANCO DAVANTI ALLE FINESTRE, E NEL PORTONE DI CASA SCRIVIAMO CHE SIAMO STANTI DI QUESTA CLASSE POLITICA E DELLE MIGLIAI DI BUGIE CHE CI VENGONO RIFILATE AD OGNI CAMPAGNA ELETTORALE, E SE SIE E' DACCORDO CON QUESTE PAROLE STENDI ANCHE TU UN LENZUOLO BIANCO.
HO INTENZIONE SU GENOVA DI FAR AFFLIGGERE MANIFESTI "I CLASSICI PUBBLICITARI" CON QUESTE PAROLE O SE AVETE DA DARE DEI SUGGERIMENTI LI ASCOLTO VOLENTIERI, SPERO DI TROVARE PERSONE CHE POSSANO PORTARE AVANTI QUESTE PICCOLE INIZIATIVE, LE GRANDI LE FAREMO PIù AVANTI.

ALEXPK @ TISCALI .IT
http://cambiailfuturo.mastertopforum.biz

alessandro caruso Commentatore in marcia al V2day 07.10.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

@ Cinzia Canepa 07.10.06 10:29

NOTAV - NOPONTE - SI MOTORE DI SCHIETTI

Col Motore di Schietti si può far corrente non solo per accendere le lampadine e far funzionare gli elettrodomestici perchè è un vero e proprio motore in grado di far andare aerei e astronavi.

Non serviranno più centrali elettriche e piloni dell'alta tensione perchè ognuno si produrrà in proprio tutta l'energia che gli servirà

Inoltre dato che l'energia prodotta dal Motore di Schietti è pulita, gratis, rinnovabile (viene sfruttata la forza di gravità col principio di Archimede), non si useranno più automobili, navi e treni, ma solo aerei.

Quindi non ci saranni più autostrade, ferrovie, gallerie, automobili, porti, petroliere, inquinamento...

Solo aerei e traffico aereo...

ALLORA PERCHE' VIENE FINANZIATA LA COSTRUZIONE DE TUNNEL TAV E DEL PONTE SULLO STRETTO E NON IL MOTORE DI SCHIETTI?

Il tunnel in Val di Susa, il Ponte sullo Stretto, gle elettrodotti come quelli fra la Sardegna ed il Lazio, sono opere inutili, non verranno mai utilizzate.

Ci sarà solo il Motore di Schietti, l'energia verrà prodotta in proprio e non ci sarà bisogno di trasportarla e non serviranno strade, porti, navi e ferrovie.

Una vera rivoluzione, finalmente!
--------------

brava Cinzia, hai spiegato bene perchè sono tutti contro Schietti e non l'aiuta nessuno.

paola canterina 07.10.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

IL VERO PROBLEMA
DI ER-WIN (Giuseppe) TH-U-LE (Poggi)


Per Giuseppe Poggi,

alias Erwìn Thu1e,

da "massese anarcoide" a carrarino:



Gran parte delle cose che dici è vera e ben

documentata, sostenuta anche da ricostruzioni

attendibili redatte da ebrei "non conformi".

Il problema piuttosto è un altro: vai "un po'

troppo spesso fuori tema" e

-devo proprio dirtelo-

sei francamente MONOTONO.




DISTINTI SALUTI


N I C O L A

M O S T I

Nicola Mosti 07.10.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

porca vacca,beppe,qui la faccenda si fà grigia,a me il nano mi sta qui,proprio per una questione di pelle,e non lo voterò mai,ma non è che con questa finanziaria strampalata,la sinistra si è giocata una grossa fetta di credibilità???
E dove sono i programmi sullo sviluppo...ci lamentavamo del ponte sullo stretto,e poi nessuno si mette ad aggiustare la salerno reggio calabria dove ogni estate muoiono famiglie intere che vanno in vacanza!!!

paolo colossi 07.10.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno ,

Gentili telespettatori,
Vi comunichiamo che domenica 8 ottobre alle 21.30 su RAI TRE andrà in onda la puntata di Report dal titolo ?IL GRANDE CRAC? di Stefania Rimini.

Segue sinossi:
?2700 mila persone coinvolte nel crac del gruppo Finmek, un?azienda che coordinava un gruppo di piccole industrie dell? elettronica italiana. In molti hanno cercato di salvarla, perfino la "Provincia italiana delle suore di Santa Croce" che ha concesso un finanziamento di 200 mila euro, cosi? come quasi tutte le banche italiane e soprattutto i piccoli risparmiatori, ai quali non sono mai stati rimborsati i 150 milioni di euro che avevano investito in bond. Tutta gente che doveva essere salvata dal cosiddetto ?risanatore?, l?imprenditore che aveva rilevato l?azienda proprio per risollevarne le sorti e che ora invece è indagato per bancarotta. Stessa situazione per il gruppo Tecnosistemi, specializzato nell? impiantistica. L?azienda e? commissariata e anche qui il ?risanatore? e? indagato per bancarotta fraudolenta. Ma soprattutto i 2.600 dipendenti sono a spasso. Alla Ixfin, specializzata in manifattura per conto terzi di componenti elettronici, è andata anche peggio. Nonostante il fiume di contributi pubblici concessi al ?risanatore?, l?azienda è appena fallita e i 900 dipendenti rimasti non hanno neppure il diritto alla cassa integrazione. Mentre un altro caso si profila all?orizzonte, quello dell?Olivetti, che sta per passare da 60 mila a zero occupati e questo nel silenzio generale..?

La goodnews di questa settimana si intitola "AcquaBusters? di Giuliano Marrucci.
?L?acqua dei vari acquedotti in Italia è molto economica. Vale poco. E quindi nessuno si preoccupa se se ne spreca un po?. Ma noi non ne sprechiamo soltanto un po?, ne sprechiamo un?esagerazione. Soltanto nelle tubature ne va persa quasi la metà di quella prelevata alla sorgente. Ma non in Emilia, dove la regione si è inventata una legge che premia i gestori che riusciranno a ridurre le perdite, oppure che riusciranno a convincere i propri clienti a sprecare meno acqua, magari grazie all?utilizzo dei famosi riduttori di flusso.?

Vi informiamo, inoltre, che le repliche della puntata verranno trasmesse su Rai Sat Extra canale 120 nei seguenti giorni:

Lunedì 09/10 alle ore 22.30
Martedì 10/10 alle ore 10.00 e alle 01.45
Giovedì 12/10 alle ore 05.30

Buona visione a Tutti!

Max Stirner 07.10.06 15:13|