Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Game Over


game_over.jpg

Vorrei fare un appello alla criminalità organizzata. La prima potenza economica del Paese. La prima industria. Temuta anche da Putin, che dopo alcune affermazioni avventate ha subito ritrattato. Bush invece non ha mai sollevato problemi da quando è stato informato sulla fine di John Kennedy.
Le mafie hanno vinto. Si sono annesse città, province, regioni. Bisogna essere leali e riconoscerlo. Chi vince, vince. Ma non bisogna esagerare. Senza un avversario si perde il senso della competizione. Le Procure stanno fallendo. Non hanno più carta, benzina, toner, computer. La Procura nazionale antimafia si è subito attivata. Ha inviato alla Procura di Catania 20 ticket benzina da 10 euro. Servono giusto per mezz’ora di inseguimento. Se i magistrati del pool antimafia si dimettono. Se i fondi vengono tagliati del 50%. Se la giustizia è ceppalonica. Allora non c’è più gioco.
La criminalità fattura in alcune regioni più di tutto il resto dell’economia messo insieme. Una donazione in nero, estero su estero alle Procure è quindi un nonnulla. Va fatto per senso di sportività. Ognuno si adotta la sua. Il rischio di perdere non ci sarebbe comunque e sarebbe assicurata una bella figura. Ogni mafia adotti, per competenza territoriale, la sua Procura. Faccia recapitare qualche pacco di carta da fax, dei pc di contrabbando, qualche auto rubata con il pieno. Magari anche rotoli di carta igienica. Dia ai cittadini la sensazione che lo Stato esiste ancora. E’ solo un’illusione. Ma è meglio di niente.

31 Ott 2006, 19:35 | Scrivi | Commenti (1050) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

sempre le stesse bufale.. Come per dire che con le opzioni binarie si può guadagnare

Guadagnare online 17.08.14 17:20| 
 |
Rispondi al commento

*

manuela bellandi Commentatore certificato 01.04.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

date un'occhiata a questo link e se ci vivete vicino fateci un salto (addirittura computer nuovi fiammanti buttati dai negozi per non far scendere i prezzi di mercato penso). sono ri masto di me_da pensando al post di beppe sulla procura di catania che non aveva i soldi per comprare i computer e vedere quella montagna di pc scanner monitor e stampanti pronti per essere smontati e triturati dalle macchine. il fatto è che produrre non ha più senso ormai anche solo in termini di energia impiegata. va ripensato il ruolo del lavoro nella vita delle persone e la vita stessa.

http://www.rimel.it/2b.htm

|
V

errico cinaschi 31.01.07 23:47 | Rispondi al commento |

errico cinaschi 01.02.07 00:11| 
 |
Rispondi al commento

date un'occhiata a questo link e se ci vivete vicino fateci un salto (addirittura computer nuovi fiammanti buttati dai negozi per non far scendere i prezzi di mercato penso). sono ri masto di me_da pensando al post di beppe sulla procura di catania che non aveva i soldi per comprare i computer e vedere quella montagna di pc scanner monitor e stampanti pronti per essere smontati e triturati dalle macchine. il fatto è che produrre non ha più senso ormai anche solo in termini di energia impiegata. va ripensato il ruolo del lavoro nella vita delle persone e la vita stessa.

http://www.rimel.it/2b.htm

|
V

errico cinaschi 31.01.07 23:47 | Rispondi al commento |

errico cinaschi 01.02.07 00:08| 
 |
Rispondi al commento

E' da un po' che volevo chiederti... Ma perchè Tu e la Gabanelli non formate, un partito o qualsivoglia associazione e vi presentate alle prossime elezioni? Senza definirvi di sinistra di centro o di destra. Sono convinto che avreste la maggioranza assoluta. Mi auguro proprio che una cosa del genere possa accadere, perchè penso e vedo che la politica, oggi più di prima (1a e 2a repubblica) non sà/vuole proprio vedere in che condizioni versa il nostro paese.
Controllati che sono anche controllori.
Menager statali che fanno andare in malora le aziende e per quasto prendono buone uscite da sceicchi.
Parlamentari che ci dicono di continuare a tirare la cinghia, e si danno aumenti di stipendio non legati all'incremento del PIL , come dovrebbe succedere in ogni azienda "normale", ma a loro piacimento. (nessuno o quasi mai vota contro).
Sicuramente sono stato un pò confusionario nell'argomentare, volevo solo scriverti il mio pensiero,o almeno parte di esso. Grazie. Ciao. Marco.

Marco Massardi 08.11.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi racconto cosa mi e' accaduto qualche mese fa' , io risiedo in Svizzera e come buon italiano ci tengo alla patria e porto con me sul bavero della giacca una bandierina d'oro e smaltata con i colori italiani , andando per lavoro in una ditta di Modena che vende e produce vino (una Multinazionale del vino)all'ingresso un custode mi ferma e dice dove va con quella cosa sulla giacca , qui e' vietata ...preso per una gamba a testa in giu' , il custode ululando mi spiega che pensava che era la bandiera di forza Italia ... lo lascio cadere lentamente per terra e tutto ritorno tranquillo ... Lezione per tutti se vedete uno di 1.85 cm x 160 Kg . campione di vari sport dal Judo al Football Americano con una bandierina al bavero .non rischiate la vita ..non e' di Forza Italia ..chiedete prima.

Le mie foto le potete vedere nel mio sito nella sezione Mikeflorio saluti e baci ..W L' ITALIA


vieni a visitare un sito interessante ,
basta poco che ci vo' ...
W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H

Grazie x l'attenzione e forza Beppe Grillo.

Mike Florio 08.11.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

L'auto ad aria è... volata via

Notizia del 28 febbraio 2006 - 14:49
L'auto ad aria è... volata via
Eolo, la vettura che avrebbe fatto a meno della benzina è stata fatta sparire. Perché?

VIVAMO IN UN MONDO DOVE CI VOGLIONO FAR CREDERE CHE IL PETROLIO E' IMPORTANTE QUANTO L'ACQUA
QUESTA DEVE DAVVERO FARE IL GIRO DEL MONDO!

Guy Negre, ingegnere progettista di motori per Formula 1, che ha lavorato alla Williams per diversi anni, nel 2001 presentava al Motorshow di Bologna una macchina rivoluzionaria: la "Eolo" (questo il nome originario dato al modello), era una vettura con motore ad aria compressa, costruita interamente in alluminio tubolare,fibra di canapa e resina, leggerissima ed ultraresistente.

Capace di fare 100 Km con 0,77 euro, poteva raggiungere una velocità di110 Km/h e funzionare per più di 10 ore consecutive nell'uso urbano.
Allo scarico usciva solo aria, ad una temperatura di circa -20°, che veniva utilizzata d'estate per l'impianto di condizionamento.
Collegando Eolo ad una normale presa di corrente, nel giro di circa 6 ore il compressore presente all'interno dell'auto riempiva le bombole di aria compressa, che veniva utilizzata poi per il suo funzionamento.
Non essendoci camera di scoppio né sollecitazioni termiche o meccaniche la manutenzione era praticamente nulla, paragonabile a quella di una bicicletta.

Il prezzo al pubblico doveva essere di circa 18 milioni delle vecchie lire, nel suo allestimento più semplice.

Qualcuno l'ha mai vista in Tv?

Al Motorshow fece un grande scalpore, tanto che il sito www.eoloauto.it venne subissato di richieste di prenotazione: chi vi scrive fu uno deitanti a mettersi in lista d'attesa, lo stabilimento era in costruzione, la produzione doveva partire all'inizio del 2002: si trattava di pazientare ancora pochi mesi per essere finalmente liberi dalla schiavitù della benzina, dai rincari continui, dal

vittorio ricci 08.11.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

uffa!

c'è qualche servo del salame che esegue gli ordini del comico-gufo-maggiordomo e cancella tutti i miei post!

ridicolo.....

silvia bada 08.11.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento

A proposito dell'organizzazione degli uffici pubblici. Volevo informare i lettori del nostro amico Grillo, che c'è in Toscana e precisamente a Massa Carrara, la CCIAA cioè la Camera di Commercio che è veramente disponibile per tutti quelli che hanno qualche problema con i soci, possono emettere una delibera semplice e non importa se detieni solo il 50% o anche di meno delle azioni societarie, qui si accolgono tutti. Ci si può svegliare una mattina e decidere che non stiamo più bene con i nostri attuali soci. Bene, niente paura si scrive su un foglio due cose qualsiasi, si citano degli art. che magari dicono tutto il contrario di quello che sostieni tanto nessuno li controllerà. L'importante farlo firmare ad una persona che si definisca commercialista, anche se non è iscritta all'albo, tanto nessuno va a controllare; e la cosa e fatta. Tu diventi proprietario di tutte le quote senza sborsare una lira e se il tuo socio non gli sta bene e ti rompe le scatole, vai al tribunale di massa e li ti fanno sempre su tale delibera semplice, dove puoi benissimo escludere anche più soci tanto nessuno va a vedere, e allo scocciatore viene impedito di avvicinarsi al locale e così, in un batter baleno sei diventaro proprietario di una società senza sborsare una lira.
Non ci credete? provare per credere a me è successo.

Trupia Angela Commentatore in marcia al V2day 08.11.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

FUORI I NOMI

dei parlamentari che comprano droghe dalle organizzazzioni criminali

una campagna promossa da

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 08.11.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

COMMERCIANTI EBREI

PREMESSO che, oltre ad avere parecchi amici ebrei, quello che indico di seguito non vuole assolutamente ne essere ne recare offesa a nessuno. Chiedo a chi ne sia a conoscenza, informazioni sulle FRASI IN CODICE CHE I COMMERCIANTI EBREI SI DICONO TRA LORO PER OFFENDERE (eh si.... tante volte lo fanno, come facciamo tutti tipo a dire "uffa, sto rompib4lle non se ne va") O VENDERE MATERIALE "SCADENTE"...

Le informazioni che vorrei approfondire sono sul significato di tente frasi.... io un paio (mia madre da ragazza lavorava presso ebrei ed ha imparato a riconoscere anlcune frasi e significati) le riconosco, ma altre no (beh con l'avvento delle carte di credito, bancomat ed informatica avranno "ampliato il frasario").

Sapete? accorgersi che mentre compri merce per svariate centinaia di euro (ieri ho comprato da "loro" 400 euro di biancheria per la casa) si parlottano cose che palesemente NON VOGLIONO CHE TU CAPISCA, da fastidio.... E' una forma di MALEDUCAZINE ed ARROGANZA che va al di la' di civilta', razzismo o chissa' cosa...

State attenti tutti.... la disonesta' e la malizia regna sovrana OVUNQUE....

Per altro sono bravissimi a michiare le loro frasi in codice all'interno di discorsi che TI STANNO FACENDO MAGARI GUARDANDOTI ANCHE IN FACCIA, e tu NEANCHE TE NE ACCORGI (come e' successo, sempre ieri, a mia moglie).

Chi mi aiuta?

Fabrizio Buzi 08.11.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento

posso chiedere una cortesia per favore?necessito di una risposta del signor grillo.grazie

riccardo cicerone 07.11.06 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro incazzato nero
vivo a Bo e conosco diverse persone che figurano a libro paga della provincia e della regione che non fanno nulla, e intendo proprio nulla
Vanno a lavorare quando vogliono, non sono mai nel loro ufficio, sono continuamente in malattia, anche per fare delle spesette in centro o fare delle festicciole. Lo dicono loro che non fanno nulla, se ne lamentano persino
Ma è come se sopra di loro ci fosse il nulla
Lo sai qual'è il problema degli statali? che, sia che facciano bene o che facciano male, che siano onesti o delinquenti, sono inamovibili, magari prendono uno stipendio basso, ma è sempre quello, senza differenze di merito, e con scatti automatici, sia che lavorino o no, non sono mai puniti per demerito, non sono mai premiati per stakanovismo o genialità, è lo stesso se sono intelligenti o dei pirla qualsiasi, sono una palude di gente stagnante che non può confrontarsi in alcun modo con altre categorie di lavoratori, perché ha una cosa in comune che li segnerà sempre in modo irreversibile: non possono mai essere licenziati
Non sono stati licenziate nemmeno le guardie di finanza corrotte da Berlusconi, non sono licenziati gli insegnanti pedofili, non è stato nemmeno licenziato Scattone che ha ammazzato una studentessa per sfizio, non li può mandare via nessuno!
Quando questa aberrazione sparirà e quando gli scatti e gli aumenti degli statali saranno equiparati a quelli degli operai, ne possiamo riparlare. Al momento questa è una categoria protetta, adagiata in un quieto vivere, che nemmeno si immagina cosa si soffra in altri settori del lavoro
Poi ci saranno pure le felici eccezioni. Io non ne conosco e la mia esperienza di cittadino ha solo lamentele
Qualcuno ha in casa Il riformista?
La rassegna stampa di gr parlamento rai riportava oggi un articolo sui privilegi degli statali comfrontati con le sperequazioni dei metalmeccanici
Domani dovrei trovarne il sunto su
http://www.radio.rai.it/grparlamento/edicola.cfm

viviana vivarelli 07.11.06 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo ti scrivo per allacciarmi al discorso delle varie Procure d'Italia che stanno "fallendo", poco personale, mezzi ecc. ecc..
Con questa situazione mafiosi, evasori fiscali, corrotti e corruttori sentitamente ringraziano.
Arrivo alla mia considerazione: "Vi è molta gente che pratica volontariato in varie associazioni, sociali e non, a titolo gratuito.
Non sarebbe il caso di trovare una forma analoga di volontariato anche per le varie Procure d'Italia ?.
Penso che lavoro ce ne sarebbe per tutti."

Saluti Renato

Renato Donato 07.11.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna iniziare dalle parole di Paolo Borsellino:

"Il sospetto dovrebbe indurre soprattutto i partiti politici quantomeno a fare grossa pulizia, non soltanto essere onesti, ma apparire onesti facendo pulizia al loro interno di tutti coloro che sono raggiunti comunque da episodi o da fatti inquietanti anche se non costituenti reati"

invece i nostri politici nazionali tutelano questi soggetti e li ripropongono come se nulla fosse accaduto.....

è una vergogna

Saviano rischia la vita, tanti servitori dello stato uccisi e loro i governanti giocano e ci lasciano nella fogna delle mafie che ammorbano la civiltà e la dignità prima che l'economia...

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

un blog contro la mafia

alessandro del monte 07.11.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Legalizzando le droghe leggere toglieremmo dei soldi alla mafia... sarebbe un primo passo per combatterla

niccolò pesenti 06.11.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

BIODIESEL: un'opportunità da non perdere!
Su "La REpubblica affari & finanza" del 06/11/2006 a pagina 12 possiamo leggere un'interessante articolo dal titolo: BIODISEL, LA SFIDA DEI 40 CENTESIMI, ove ci spiegano che basterebba abbassare le accise sul biodisel di 40 centesimi perchè il costo dell'olio combustibile ricavato da soia e girasole sia pari al costo di produzione di un litro di gasolio. Con conseguenti benefici per l'ambiente, nonchè per gli agricoltori che troverebbero conveniente la coltura di soia e girasole. Però, a pagina 14 di "La Repubblica" dello stesso giorno leggo con stupore che nella finanziaria si prevede l'introduzione di una tassa sul BIODISEL!
Alla faccia dell'ecologia e delle energie alternative!
Ma chi li ha votati questi??????????
I petrolieri????????????

Roberto Meglioli 06.11.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono una ragazza di Palermo che da circa 3 anni vive in EmiliaRomagna per motivi lavorativi. Oserei dire quasi costretta!! Tutte le volte che torno a Palermo noto "l'abbisssssooooo" che c'è tra nord e sud...ed ahimé lo sconforto è immenso......!!! Questo non significa che al nord io "abbia trovato l'America" ...tanto per dire.
La situazione è sempre la stessa:
- non c'é lavoro...e se c'é... mal pagato ed in nero..
- mancano le aziende....
- tutti puntano solo all'impiego pubblico....
- realtà di sussistenza e parassitismo "allucinante"
- mancano soldi
- e potrei continuare per un'altra vita ad elencare tutto quello che da circa 100 anni non va....
Però ciò che mi ha profondamente stupito é che chissà come mai manca il mercato...mancano i soldi ma in SICILIA "TUTTA" si registrano il maggior numero di agenzie bancarie rispetto ad altre regioni ben più ricche economicamente ......MAH!!! CHISSA' COME MAI!!!!!!!!!
Ci sono due parole che mi fanno molta paura: MAFIA e POLITICA.........!!!
Riflettiamo.....da nord a sud...riflettiamo!!!
Chi aiuta (aumma aumma) chi?
Chi sta realmente governando l'Italia negli ultimi 25 anni? e prima?
avrei tante di quelle cose da dire...ma preferisco per il momento non eccedere.....xò concedetemi un saluto consono alla ns attuale situazione.....
"BACIAMO LE MANI AI POLITICI TUTTI!!!!!!!!!!" e chi vuol capire capisca!!!

Olga Massara 06.11.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, purtroppo certe volte devo ridere "verde", nel senso che - sì, le tue battute sono comiche e simpatiche - ma, sempre più spesso non si capisce, nella realtà, dove finisce il serio e comincia la barzelletta: mi spiego. Quello che, per esempio, hai scritto in questo blog è dannatamente realistico! perchè rido verde? appunto: poveri noi!

Paolo De Sanctis 06.11.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
sono allibito, deluso, indignato, incazzato.
Ho 25 anni, sono palermitano e abito a 1600 klm di distanza dalla mia terra per potere vivere, scusate, sopravvivere.
Questa è l'ITALIA.
Ieri sera nella trasmissione Report, ovviamente su rai 3 è stato trattato un'argomento estremamente interessante.
Il denaro "sporco" sequestrato dallo stato, che fine fa?
In teoria, al termine dei processi nei casi in cui vi è una condanna definitiva, i soldi passano direttamente allo Stato.
In teoria, perchè soltanto un minima parte vengono incassati, il resto giace nelle banche e nelle poste, i quali con i "nostri" soldi investono e guadagnano.
Si parla, credo, di miliardi di euro!!!!!!
E' denaro già nostro! Si potrebbe coprire una parte della finanziaria! Si potrebbero coprire le spese necessarie per poter mandare avanti le nostre procure.
Siamo un paese in fallimento. Che vergogna.

Marco Garofalo 06.11.06 12:45| 
 |
Rispondi al commento

i parlamentari che acquistano sostanze stupefacenti finanziano le organizzazioni mafiose e terriristiche

FUORI I NOMI

voglio sapere chi contribuisce al rafforzamento del cancro mafioso con i soldi dello stipendio parlamentare....

una campagna promossa da un blog-free

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 06.11.06 01:07| 
 |
Rispondi al commento

ma se le cose stanno cosi' chiedete asilo a
W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H
cosi non ci sono piu problemi di lavoro.

Ivan Rocco 05.11.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti sono, probabilmente, il n. 1258942571214.... non interessa più a messuno, a parte una piccolissima cerchia ristretta di parenti e forse uno o due amici, chi siamo cosa proviamo e quali sono i nostri bisogni.
Tutto ruota intorno al benessere di chissà chi, all'economia di chissà quale paese, agli interessi di questo o quel politico e/o imprenditore...chi più ne ha più conta!!!!! Infatti io non ho praticamenteniente nulla e quindi non sono nessuno, ma neanche tu che stai leggendo sei qualcuno.... sai se ci dovesse accadere qualcosa, il nostro nome difficilmente sarebbe pronunciato, al massimo con un po di fortuna (ma se stai leggendo questo mess. non fai nemmeno parte di questa categoria) potremo continuare ad avere la nostra dignità di essere umano (anche se pure quella è direttamente proporzionale al conto corrente bancario). E' CON GRANDE TRISTEZZA che scrivo, perchè giorno dopo giorno mi rendo conto che tutti noi (quelli che hanno 2/3 diritti) siamo sempre più SOLI nella consapevolezza di stare percorrendo una strada a senso unico con destinazione unica, LA DISPERAZIONE.
Giornalmente mi accade di incontrare Persone che a testa alta affrontano la difficoltà di entrare in un negozio di alimetnari,o meglio, la difficoltà la trovano all'uscita, quando si trovano davanti alla realtà...BISOGNA PAGARE! Questo portarCi ad avere sempre meno, a contare sempre meno, rischia di isolarCi e renderCi ancora più fragili e vulnerabili. Non dovrebbe accadere! loro, (quelli che hanno 2/3 doveri) dovrebbero fare quello che è meglio per il paese, ma il paese inteso come PERSONE, perchè un bel paese disabitato è troppo facile da gestire....Ma!? che il loro obbiettivo non sia proprio questo???... fare in modo (con qualsiasi mezzo) che il Paese si svuoti!!!....SAI CHE SUCCESSO!
Barbara

barbara masetti 05.11.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

SI ABOLISCANO I COMUNI CON MENO DI 5000 AB.
E LE PROVINCE, E SI DIMEZZINO DEPUTATI E SENATORI
PER UN RISPARMIO DI MILIONI DI EURO

paolo palumbo 05.11.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo ,
Mecoledì 8 Novembre alla Camera comincerà l'esame della Commissione giustizia sul Pdl del Governo sulla Class Action : ma purtroppo non c'è di che gioire. Il progetto Bersani infatti prevede la legittimazione attiva a solo favore delle 16 Associazioni riconosciute dal Ministero retto da Bersani stesso, impedendo ai cittadini danneggiati di avviare Class Actions autonome e parimenti condannando a morte tutte le altre Associazioni ( tra cui , tra le altre ,quelle specializzate quali quelle contro il pizzo , contro l'usura , contro il racket , contro la malsanità , ma anche di tutela ambientale o , come quella che rappresento , che si occupa esclusivamente di investitori e risparmiatori) cui sarà di fatto negato l'utilizzo di questo fondamentale strumento di giustizia .
Abi , Ania e Assonime , con la regia di Banca d'Italia , pretenderebbero addirittura di restringere ulteriormente (!)il numero dei legittimati attivi , riservandola solo alle Associazioni che ottengano la certificazione dei propri bilanci (!!) od i cui vertici dimostrino il possesso di una fedina penale illibata (!!!) : a questo punto avrebbero fatto prima a fare i nomi delle associazioni gradite come esclusiva controparte.
Così nell' indifferenza generale , il Parlamento si appresta a votare uno strumento di Procedura civile particolare , a favore di un ristretto numero di soggetti , con buona pace della "legge uguale per tutti" .
Esiste una proposta di legge alternativa , sull' esempio della Class Action Americana , ma se non smuoviamo le coscienze in fretta , sarà dura imporla.
Nel nostro sito www.siti.web.com pubblicheremo a breve una petizione da inviare al Ministro Bersani perchè questo ulteriore scempio ci sia risparmiato .



Domenico Bacci 04.11.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Una piccola testimonianza. Nei giorni del presidio contro il TAV di dicembre 2005 a Venaus in val Susa, ho udito un capitano dei carabinieri rivolgersi ad un superiore in borghese dicendo: "Quando chiedo di uscire per un'operazione speciale mi dite che non abbiamo i mezzi, mentre qui impieghiamo centinaia di uomini per niente!".

Luca Giunti 04.11.06 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Anche a non metterci il via libera alla criminalità organizzata, i privilegi oligarchici, e la distruzione sistematica da destra e da sinistra del potere costituzionale e operativo della Magistratura con la riduzione in povertà o contaminazione dei servizi di sicurezza e dei servizi segreti..
anche senza ciò, l'immagine che gli ultimi governi hanno dato, da Craxi a oggi, è inqualificabile!

Una capacità di amministrare lo stato e di risolvere i suoi probemi peggio che negativa: peggiorativa!
E non ha proprio senso stare a fare le piccole gare demenziali su chi abbia fatto meno peggio
E chi addirittura scende in piazza a fare acclamazioni su questi distruttori dello Stato merita solo un velo pietoso come si fa con i pazzi!
Qui ci sarebbe solo da cacciarli tutti a pedate, altro che osannarli! E lo dico soprattutto ai fanatici di B, visto che gli altri hanno almeno conservato il senso critico e sentono una viva vergogna!
Che a fronte di simili atrocità, Prodi dia addirittura un incentivo finanziario a quei lavativi della Pubblica Amministrazione, un aumento che è addirittura superiore a quello dei metalmeccanici .. e che in contemporanea pensi a ridurre le pensioni e lo stato sociale.. non lo reggo proprio!

viviana vivarelli 04.11.06 08:23| 
 |
Rispondi al commento

La lite sul piccolo declassamento dell'agenzia di rating internaz. Fitch da AA a -AA e sulle critiche del Financial Times è grottesca, tanto più se si guarda alle lodi della BM e di Whashington a Padoa Schioppa, insieme a quelle del Pres. della BE
Ma ciò basta alla disinformazione dei servi pagati per diffondere notizie false
Di questi lacchè, su questo blog, ne abbiamo alcuni che non è facile ignorare e che con menzogne violente insultano l'intelligenza

Il deficit dello Stato è la differenza tra quanto esce e quanto entra
Il nostro è di 1500 mild di € !
Gli interessi sono spaventosi e impediscono che il paese vada avanti: 95 mild di € ogni anno!
Quando una famiglia ha un debito non produttivo, resta paralizzata e deve ogni anno mettere da parte qualcosa per liberarsi di una parte di questo. E' quello che si chiama 'avanzo primario'

Il governo Prodi è del 96-98
Il governo Berlusconi del 2001-2005
Nel 96 l'avanzo primario era del 4,6

97 98 99 2000 2001 2002 03 04 05
6,7 5,2 5,0 4,5 3,2 2,7 1,7 1,3 0,5

Si vede bene che, con B, esso è diminuito sempre
Per valutare un governo gli economisti aspettano che sia in carica da 6 mesi
Il csx in 5 anni ridusse l'avanzo primario del 2,2
In 5 anni B lo ha ridotto di altri 2,2
Nessuno ha il crisma di dare lezioni a nessuno

Siamo un paese di vecchi e sul deficit pesano spaventosamente le pensioni, 50 mild su 95
Con cifre simili il nostro paese è vicino alla bancarotta
Il Financial Times ci ha criticati perché Padoa Schioppa non ha fatto interventi strutturali
ma Prodi e sindacati si accordano per colpire le pensioni. Quando e se ciò accadrà andremo alla rivoluzione, alla faccia del Financial Times

Al 1° posto della colpa c'è la 1° repubblica che ha indebitato il nostro paese fino al 124% delle nostre ricchezze. Al 2° posto B che in 5 anni di governo non ha abbassato l'indebitamento. Al 3° Prodi che non ha avuto il coraggio di fare una Finanz. di tagli ma di tasse

viviana vivarelli 04.11.06 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ciao Ragazzi, andate qui http://it.geocities.com/comedonchisciotte/borsellino.html e fatevi un'idea...ciao e buon w.e.

nardi roberto 03.11.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Se davvero venisse sconfitta la criminalità organizzata come:
Si potrebbero controllare i voti alle elzioni?
Si potrebbero controllare gli entri statali e parastatali senza che nessuno obiettasse alcunché per paura di finire ammazzato?
Controllare gli appalti pubblici e sconfiggere la concorrenza ancor prima dell'apertura delle buste per poi incanalare i lavori?
Controllare le zone capillarmente per favorire il sottosviluppo e intascare poi i finanziamenti Comunali/Provinciali/Nazionali/Comunitari?
Far vivere la popolazione in uno stato continuo di timore così da imporre facilmente la legge del piu forte?

Io sono andato via dalla Sicilia diversi anni fa perche quando mio figlio nascerà dovrà vivere in un posto ricco di opportunità, non di pericoli.

Saluti

Dario Cannata 03.11.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

diamo un segno alle istituzioni mettiamo nelle piazze dei tavolini per la raccolta delle risme di carta ,buoni benzina carta igenica sapone per i bagni ecc. mi sembra che sia un segno che va oltre i colori politici

massimo berni 03.11.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Le organizzazioni criminali hanno vinto..... questo è vero.
Ma perchè?
Io ne ho sentite tante da chi implica il tutto a 70 anni di mal governo del sud Italia a chi pensa ad uno stretto legame tra criminalità e politica.
Tuttavia nulla importa perchè ormai i giochi sono fatti e non mi sembra neanche possibile una qualsiasi reversibilità della situazione.
La malavita ha un grande potere che lo stato non ha, IL POTERE DI UCCIDERE.
Ma voi credete veramente (eccetto le mosche bianche:Falcone,Borsellino,Moro,Biagi e pochi altri) che le forze dell'ordine o un procuratore o chi altri faccia il suo lavoro per servire lo stato?
Io credo che sia molto più plausibile la teoria del salario.
Morale della favola è che ormai la criminalità regna sovrana, anzi possiamo immaginarla come uno stato parallelo che governa il paese con proprie leggi, proprie istituzioni e sopratutto con un proprio esercito.

Salvatore Carotenuto 03.11.06 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Essendo io una Napoletana con la N maiuscola rispondo a troppa poca chiarezza sul caso Napoli:
1) I Napoletani non sono delle persone inermi o tutte corotte, i napoletani come tutto il sud italia paga lo scotto di 60 anni di cattiva politica compresa quella di oggi;
2)Il tasso di disoccupazione non è alto ma altissimo e non è di età da i 18/30 ma bensì dai 18/50, credetemi che i napoletani hanno voglia di lavorare, ma il lavoro non c'è o se c'è è legato ad un politico comunale o regionale senza distinzione di parito sia di sinistra o di destra, a seconda dei voti che porti ti aiuterà a trovare il lavoro, perchè sei una miniera di voti e quindi vai premiato, (LA VERGOGNA DEL GOVERNO E DELL'OPPOSIZIONE NAPOLETANA) quindi, niente voti, niente lavoro;
3)Il malaffare napoletano si pùò eliminare, ma i posti di lavoro a tutta questa gente chi li dà lo STATO o il GOVERNO LOCALE?
siamo sicuri che forse la criminalità di Napoli o del Sud non faccia comodo, questa è una provocazione ma forse anche una realtà;
I motivi della criminalità napoletana non nasce dal vizio ma dalla disperazione, la mattina un napoletano si svegla senza lavoro senza posssibilità e senza speranza ed allora ti inventi, un napoletano al giono prima è una persona onesta il giorno dopo è un criminale, ma di chi è la responsabilità, sua, o di chi non gli gantisce di tornare a casa ed educare i propri figli all'onestà?

elena tramontano 03.11.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

....ti lamenti, ma che ti lamenti, pigghia lu bastuni e tira fora li denti !!!
non credo sia il caso tradurla.
Contro la MALARAZZA;
Contro le ingiustizie;
Contro i falsi e gli ipocriti;
Contro i falsi muti, i falsi ciechi e i falsi sordi;
Contro i collusi con i poteri forti;
Contro l'indifferenza.........non mi va di allungare l'elenco.
Contiamoci, rendiamoci visibili, l'ho già scritto: corriamo un serio rischio quello che qualche furbetto, al soldo di uno più furbo ancora, riesca ad organizzare il dissenso, i rancori, la rabbia.
Bellissima l'esperienza del blog e grazie a Beppe Grillo ma se non vogliamo che rimanga solo uno spazio in internet veniamo fuori.
Raccolgo l'invito di Giacomo Montana per un Sit-in a montecitorio e non solo di Giacomo, per la verità.
Muoviamoci, ne siamo obbligati.
Se rimanessimo delle righe sui blogs offenderemmo noi stessi.
........** Sit-in **.....a montecitorio......organizziamoci, tirate fuori le idee e, ovviamente i DENTI.
Gianni

gianni.lune@virgilio.it

gianni lune 03.11.06 11:53| 
 |
Rispondi al commento

MI AVETE CANCELLATO IL MESSAGGIO PERCHE' HO DETTO CHE I PACIFISTISONO UNA DELLE PIAGHE DEL TERZO MILLENNIO? COMPLIMENTI ..BEPPE PER ME RIMANI SEMPRE UN MITO!!!!

MARCO FRANZINI 03.11.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

E' una cosa a dir poco schifosa, ormai a Napoli si è giunti al limite, il degenero più totale! e i ns uomini politici cosa fanno? parlano, parlano, parlano... e dicono cavolate mastodontiche! io sono veramente stufa, non ne posso più! hai ragione tu beppe..
RESET
RESET
RESET

Maria Grazia Lucia 03.11.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Salvo,non è affatto vero che per introdurre dei metodi di controllo e valutazione efficaci del lavoro svolto nella pubblica amministrazione ci vorrebbe una dittatura.
Basterebbe soltando che ci fosse una convinzione diffusa, da parte della gente e un minimo di iniziativa per raggiungere tale obbiettivo.
Tale iniziativa potrebbe anche nascere, per esempio da tutti quegli imprenditori ed artigiani che devono sostenere con i propri soldi una tale inefficienza e da tutti quei lavoratori onesti della pubblica amministrazione che hanno interesse affinché ciò avvenga.
Un Blog come questo potrebbe anche essere un punto di incontro e di partenza per iniziative in tal senso

michele visone Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Salvo,non è affatto vero che per introdurre dei metodi di controllo e valutazione efficaci del lavoro svolto nella pubblica amministrazione ci vorrebbe una dittatura.
Basterebbe soltando che ci fosse una convinzione diffusa, da parte della gente e un minimo di iniziativa per raggiungere tale obbiettivo.
Tale iniziativa potrebbe anche nascere, per esempio da tutti quegli imprenditori ed artigiani che devono sostenere con i propri soldi una tale inefficienza e da tutti quei lavoratori onesti della pubblica amministrazione che hanno interesse affinché ciò avvenga.
Un Blog come questo potrebbe anche essere un punto di incontro e di partenza per iniziative in tal senso

michele visone Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento

RICETTA PER IL SUD

PER FAR FUNZIONARE IL SUD ITALIA A MIO AVVISO NON CI VUOLE MOLTO BASTA SOLO FAR FUNZIONARE: LA SCUOLA, LE PROCURE , I TRIBUNALI LE ASL GLI OSPEDALI E LE AMMINISTRAZIONI LOCALI E IN GENERALE TUTTE LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE.
PER FARE CIÒ NON CI VOGLIONO LEGGI SPECIALI NE COMMISSARI SPECIALI, BASTEREBBE SOLO SPOSTARE GLI ATTUALI AMMINISTRATORI SU ALTRE SEDI DEL PAESE E FISSARE PER OGNUNO DI LORO DEGLI OBIETTIVI E DEGLI INDICATORI OGGETTIVI DI MIGLIORAMENTO CHE DOVREBBERO MISURARE IL LORO OPERATO CON CADENZA AD ESEMPIO MENSILE.
I DATI DOVREBBERO ESSERE MISURATI E VALUTATI DA ORGANISMI INDIPENDENTI DALLE AMMINISTRAZIONI STESSE E CHI NON RISPETTA GLI IMPEGNI DOVREBBE SUBIRE UNA DECURTAZIONE DELLO STIPENDIO FINO AL LICENZIAMENTO.
IN QUESTO MODO NEL GIRO DI POCHI MESI LE COSE MIGLIOREREBBERO SENSIBILMENTE.
QUESTE COSE LE SANNO MA FINGONO DI NON SAPERLE CHI DICHIARA CHE CI VUOLE L'ESERCITO O LA GUARDIA NAZIONALE PER AGGIUSTARE LE COSE.
QUESTE PERSONE CON QUESTO ATTEGGIAMENTO TEATRALE IN REALTÀ VOGLIONO SOLO DARE L'IMPRESSIONE DI OPERARE MENTRE SI BATTONO SOLO PER LASCIARE TUTTO COME PRIMA, ED È PER QUESTA RAGIONE CHE LE COSE AL SUD ITALIA NON CAMBIANO MAI.

michele visone Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro il mio nando: purchè tutto accada lontano da te.
ma non resito e per quello che hai scritto ti auguro un incontro ravvicinato!
tu nemmeno ti rendi conto ma te lo assicuro io: è grande lo sforzo che ho dovuto compiere per scrivertelo.
come sicuramente non capirai, sono dovuta scendere al tuo livello bhe, col tempo mi perdonerò!

grazia t 03.11.06 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PROBLEMA DI NAPOLI E' FACILE DA RISOLVERE :

1) CACCIARE PRODI A CALCI IN BOCCA
2) CACCIARE I NAPOLETANI DAL PAESE E MANDARLI IN ALBANIA ....POVERI ALBANESI .

W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H

mike florio 03.11.06 02:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me ,

A NAPOLI, sono avanti 20 anni, rispetto agli altri, il fatto che ci sono 10.000, ragazzini che mollano la scuola, e cercano di trovare un lavoro, qualunque sia, vuol dire che hanno capito, che ci stanno a pigliare per il ...., l'attuale sistema di sviluppo economico, non sta in piedi, e destinato a fallire miseramente.
Allora, non serviranno più scuole per dottori in economia, scienze e tecnolgia, medicina ma scuole di vita per la soppravivenza fisica della specie umana, e ho come la sensazione, che fra 20 anni faranno meno fatica a vivere i 10.000 ragazzini che hanno mollato la scuola oggi che gli altri che avranno una bella LAUREA, di cui il 90% non saprà cosa farne.

I criminali ci sono sempre stati e sempre ci saranno, il guaio è che qualcuno ci vuole far credere che non ci sono, ma ci sono eccome.

Criminali si nasce o si diventa.

per me si diventa.

mi viene in mente un libro di fantascienza, che parlava di mutazione degli animali, ad esempio, delle pecore in australia, che ha causa di una forte siccità, non avevano più da mangiare erba, si trasformarono in predatori carnivori con denti da lupi sanguinari e per non morire di fame presero d'assalto i paesi e sbranavano intere popolazioni, e siccome le pecore erano milioni di milioni non si riusciva a fermarle.

E se per caso succedesse agli uomini la stessa cosa ?

criminale cosa vuol dire ?

o perso il filo ?


ma

vedete un po voi



OT
**************************************************

Alla fine ha vinto!

Madonna ce l'ha fatta ad adottare David Banda, il bambino di 18 mesi originario del Malawi.

A me fa solamente schifo tutta questa storia!

Ed a voi?

**************************************************
Clicca sul mio nome per leggere il post.

Marcello Raspa 02.11.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
Da appena un giorno ho saputo che sarò padre,e così sono ormai sicuro che mio figlio o mio nipote un giorno morirà di cancro e si domanderà:
ma mio padre (mio nonno) perchè non ha fatto nulla per prevenire, per scongiurare tutto questo.
Vivo in provincia di firenze e tra qualche anno a circa 3 km da casa mia verrà costruito un termovalorizzatore (inceneritore)che brucerà tutti i rifiuti di firenze e dintorni regalandoci qualche tonnellata di polveri sottili che si depositeranno nei polmoni dei cittadini facendoli lentamente morire. (beppe tu ne sai qualcosa di questa faccenda dell'inceneritore)Ed io cosa avrò fatto. Un bel niente. Tante parole tante attività, ma di sostanziale niente. Sono italiano: amo il mio stipendio sicuro, la mia casa, la partita settimanale con gli amici, la serata in pizzeria, la partita la domenica in tv,ecc. Se non mi togliete la mia normale vita quotidiana io non faccio altro, non me ne frega niente, io sto "bene", gli altri si arrangino. Eroi chi è morto per la patria, per un ideale Giusto. Anche io sono Giusto, sobrio, bilancista, volontario, con alto senso civico; ma per salvare mio figlio o mio nipote non ho alzato un dito, non ho detto pio. Tanti hanno creduto in tanti valori fino ad arrivare alla poltrona,poi non decidi più tu, ma le lobby, e non le puoi fermare, il potere ed i soldi non li puoi fermare; subisci e basta. Abbiamo perso; non hanno vinto, ma sfortunatamente e dolorosamente abbiamo perso noi.
Game over.........

Francesco Boncompagni 02.11.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo se la società si trasformerà e le persone
diverranno più attaccate ai valori e meno
allo squallido piccolo opportunismo potremo
raddrizzare la baracca.
Finchè cagheremo sui principi e consideremo
furbo chi evade le tasse o chi lavora sotto-sotto
non andremo da nessuna parte.

bob costante 02.11.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho paura che lo stato non sia più in grado di intervenire e quindi a questo punto è la popolazione civile che si deve tirare su le maniche.
Prima di eleggere un proprio rappresentante nelle varie amministrazioni deve assicurarsi che non sia in odore di camorra.

Gionni Stecchino 02.11.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho acquistato il libro "Gomorra" di Roberto Saviano. Più lo leggo e più mi incazzo... Povera Napoli.
La struttura capitalista del clan camorrista è emblematica. E' come ho sempre detto.
"Legale" e "Illegale" sono sfumature, termini di un gioco borghese che per la povera gente è privo di qualsiasi significato. Paradossalmente, a quanto leggo, sono più puntuali nei pagamenti degli stipendi le imprese "illegali" di quanto ho sperimentato io nelle "legali", sulla mia pelle.
Il proletario è e rimane lo strumento del parassita capitalista, sia che si tratti di rischiare per pochi soldi la vita in un'impresa edile "legale" sia che si tratti di morire ammazzati da una pistolettata nell'impresa "illegale". Il proletariato è sfruttato dai borghesi "legali" ed "illegali".
Marx aveva ragione! Lenin anche! Sarebbe ora di finirla. Con i camorristi "legali" e quelli "illegali", sfruttatori entrambi del sangue umano in nome del dio profitto.
Rivoluzione subito!

Clemente Carlucci 02.11.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, purtroppo si sta avverando quello che segnalavo su questo blog alcuni mesi fa.
La recrudescenza degli episodi criminali nell'area napoletana è la diretta conseguenza del permissivismo dello stato, del far finta di niente, del buonismo e della tolleranza nei confronti di malfattori e criminali.
Sostengo ora come allora che l'unica strada da percorrere per arginare questo dilagante fenomeno è la repressione carceraria attraverso la detenzione rieducativa.
Cosa significa?
Chi viene arrestato invece di andare in albergo a vitto e alloggio pagato dai fessi,che siamo noi, dovrà lavorare duramente per poter mangiare a mezzoggiorno e cena, le cave di pietra con l'ausilio di mazze e picconi potrebbero essere indicate al compito rieducativo, altro che indulto.
Se questa gente inizia a mettere queste cose sull'altro piatto della bilancia, anzichè l'impunita o addirittura il prestigio dopo aver soggiornato qualche mese nelle patrie galere, ci penserà prima di mettersi in tasca una pistola ed andare a rapinare ed ammazzare i poveri fessi che lavorano onestamente e che vorrebbero solo vivere tranquillamente senza l'angoscia che da un momento all'altro la propria vita possa trasformarsi in un inferno per colpa di qualcuno che lo stato si rifiuta di tenere a bada.
Se non siete d'accordo con il mio pensiero vi prego di farmelo sapere, perchè pur ritenendo elementari questi concetti mi stupisco di non leggere niente in proposito ed allora penso che se non si vogliono tali provvedimenti è probabile che i delinquenti siano la maggioranza schiacciante in questo paese, ma siccome credo ancora che sia l'inverso gradirei leggere il vostro pensiero.
Saluti
Gianni da Napoli
2° inv.

gianni liberto 02.11.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che napoli sia una fogna non mi sembra una novità, adesso tra l'altro non è neanche una metafora, lo è in tutti i sensi. Del resto un motivo ci sarà. Io vado spesso per lavoro ed altro a Catania, Palermo, Siracusa, Ragusa quasi tutta la Sicilia e vi garantisco che in Sicilia non è così. C'è più dignità se pur nel disagio economico e quant'altro. In particolare Palermo puoi girare anche nei quartieri più difficili senza incorrere in particolari problemi, voglio dire come in qualsiasi altra citta italiana. Dire che napoli rappresenta il sud è un insulto per il sud.

Vicenza

Alì il chimico Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento

A BALESRTAZZI ALLORA SEI VERAMENTE CRETINO..SENZA OFFESA X QUELLI VERI...E'COME DIRE CHE A BOLZANO SIETE TUUTTI RAZZISTI IGNORANTI..IL CHE MI AUGURO NON SIA COSI... MAH MI PIACEREBBE INCONTRARE TE E BORGHEZIO INSIEME.. SAI CHE FESTA....NON TI INSULTO NEANCHE QUASI QUASI MI FAI PENA...O SOLO XCHE' NELLA TUA CITTA VIENE VISSUTA DIVERSAMENTE PENSI CHE MAFIA E CAMORRA NON SIANO ANCHE LI... FATTI RISPONDERE DAI TUOI POLITICI VA...SI GLI STESSI CHE TROVI NEI BORDELLI A BANKOG E CHE PRENDONO ACCORDI X PORTARLI QUA..AD ESEMPIO..O VOGLIAMO PARLARE DI DROGA E ARMI CHE,GUARDACASO,PARTONO PROPRIO DAL NORD ITALIA......?????.... DEFICENTE IGNURANT

laura gagliotti 02.11.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a proposito di questo blog....BEPPE TI PREGHEREI DI RIPROPORRE...SPERO CHE TU POSSA...IL SITO E IL VIDEO che giorni fa hai propostoin un'altro blog..di un GIORNALISTA penso NAPOLETANO che dettagliava ben benino i vari intetressi della camorra,di cui purtroppo non ricordo il nome e ho pers l'indirizz.. dovrebbe essere visto a televisioni riunite...perlomeno in quella statalenazionale..ed e' un vero esempio di chiaro GIORNALISMO..SE PUOI ACCONTENTAMI GRAZIE.

laura gagliotti 02.11.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Nell'elenco dellecose da fare per salvare la terra manca(come in ogni discussione sull'argomento)la cosa piu' importante e cioe'l'eccesso demografico.Caro GRILLO,so' che lei ha 6 figli(tutti possiamo sbagliare)ma adesso proprio per garantire loro un futuro decente,faccia anche questa battaglia.E' innegabile che nei paesi con alto tasso di natalita'troviamo alto tasso di Religiosita',criminalita',analfabetismo scarsa cultura civica e ambientale,pessima qualita'della vita.OSLO viene considerata la citta' piu' vivibile:500 mila abitanti in un paese grande come il nostro che conta 8.000.000.di abitanti.IL MONDO HA UN TUMORE IN METASTASI... L 'UOMO

chiusi paola 02.11.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e come rispondere al Balestrazzi..E' x ignoranti (nel senzo che ignorano) come te e non aprono gli occhietti..che la"VERA MAFIA E VERA CAMORRA"sono ben attecchite e scaltramente celate.attirando l'attenzione su questi avvenimenti distraggono dai veri interessi a livello MONDIALE DI QUESTE ORGANIZZAZIONI E DAI LORO ADEPTI...vi saluto e beata l'ignoranza....

laura gagliotti 02.11.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando si vedrà agire seriamente la politica contro la mafia solo allora noi cittadini potremo cominciare a pensare che la politica non è COLLUSA: la lotta alla mafia, unitamente all'educazione civica per tutti (a scuola anche serale) dovrebbe essere il primo punto in un programma di governo che si rispetti e invece ne avete mai sentito parlare? e allora non andiamo più a votare. Quando registreranno un calo dei voti del 30 o 40% allora vedrete come se la faranno sotto!!! Lo so che non è democratico ma è la SOLA ARMA di noi cittadini, purtroppo!

Ornella Pesenti 02.11.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

IL PROBLEMA DI NAPOLI SONO I NAPOLETANI....

GENTE PIGRA..OMERTOSA...E FACILMENTE CORRUTTIBILE...CE L'HANNO NEL SANGUE ...RIVERISCONO SEMPRE I PIU' POTENTI...E CEDONO AI RICATTI...(NON TUTTI...MA MOLTI,TROPPI)...

SE A LORO VA' BENE COSI' ....BHE' CHE SI TENGANO LA LORO CAMORRA...I LORO RAGAZZINI CHE CONOSCONO SOLO LA VIOLENZA , E CHE SI TENGANO TUTTA LA LORO SCHIFEZZA....

IO ESULTO OGNI VOLTA CHE UN RAPINATORE/BORSEGGIATORE/PREGIUDICATO VIENE UCCISO...
PIANO PIANO SI STERMINANO DA SOLI..LASCIAMOLI FARE..

Nando Balestrazzi 02.11.06 09:40 | Rispondi al


Scommetto che non hai ancora raggiunto la maggiore età, e che per le tue azioni ne rispondono ancora i tuoi genitori, solo cosi posso spiegarmi una valanga di c..zate da parte di chi probabilmante non conosce bene neanche il proprio quartiere e vuole dare giudizi sulle città la gente i comportamenti.
Diventa adulto conosci i posti, la gente e poi giudica.
A dimenticavo se tu fossi più in là con gli anni, sappi che hai già perso troppo tempo.

gianni liberto 02.11.06 17:38 |

gianni liberto 02.11.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento

LA CARA IERVOLINO A DIFFERENZA DEI SIGNORI CHE FANNO RISPETTARE LA LEGGE , NEGLI ALTRI COMUNI ITALIANI,
NON PUò FARLO PERCHE' AVREBBE UN AGGRAVAMENTO DI COSTI NEL BILANCIO.
LA LEGGE NON VA RISPETTATA IN QUANTO TALE , MA SOLO SE E' GENERATRICE DI INTROITI , FARE LA MULTA PER NON AVER IDOSSATO IL CASCO ,AL NORD SIGNIFICA PAGARE LA MULTA , O RISCHIARE IL SEQUESTRO DELLA CASA AL SUD SAREBBERO SOLO COSTI
IL MESSO NON AVREBBE NEMMENO IL CORAGGIO DI NOTIFICARE LA CONTRAVVENZIONE .

FULVIO RICCI 02.11.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento

ci stupiamo che mandiamo l'esercito a napèoli con quel che succede? meglio che mandarlo all'estero per MISSIONI DI PACE almeno costano di meno

marcella ariodante 02.11.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

invece di aumentare le spese militari per le missioni all'estero (che tanto non si riuscirà mai a vivere in pace.........vedi palestinesi israeliani, libanesi etc) cerchiamo di trovare i soldi per vivere in pace a casa nostra E NON è EGOISMO. che di casini tipo MAFIA 'NDRANGHETA CAMORRA SACRA CORONA UNITA CE NE ABBIAMO ABBASTANZA, ANZI SAREMMO I MAGGIORI ESPORTATORI

marcella ariodante 02.11.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

premettendo che sono un antileghista convinto, l'affermazione di Calderoli "Napoli è come una fogna da risanare" per una volta mi trova concorde.
Molte volte mi chiedo cosa faccia la signora Iervolino, che intervistata sembra parlare del posto più bello e vivibile al mondo, per risolvere le migliaia di problemi che affliggono la sua città.
La situazione di Napoli e del sud in generale è ormai critica la mafia regna e legifera, lo stato è un fantoccio al suo servizio; in realtà vi sono diverse associazioni che cercano di combattere a loro modo la criminalità.
una di queste asociazioni è "addio pizzo" (apparsa anche in un servizio delle iene) che con diverse iniziative tenta di combattere a propio modo questo fenomeno.
caro beppe grazie al tuo blog potresti sponsorizzare queste associazioni di volontari che sono una piccolo fiore nato da una valanga di sterco... grazie e ciao...

niccolò pesenti 02.11.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Pubblico questo video in risposta al leghista Roberto Calderoli, il quale ha dichiarato che "Napoli è una fogna che va bonificata".

FACCIAMOCI 2 RISATE!

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER IL VIDEO.

Marcello Anselmi 02.11.06 15:05| 
 |
Rispondi al commento

L'ESERCITO A NAPOLI?

Non serve a un cavolo!!
Non ha poteri di polizia giudiziaria e non ha nemmeno uomini addestrati per questo tipo di servizio. Ve lo dice uno che ne ha fatto parte.

blogghista anonimo 02.11.06 14:45| 
 |
Rispondi al commento

@ELIO RUGGIERO

E' nato prima il fesso o il napoletano?

Alessandro T. 02.11.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si parla da giorni di criminalità sia a Napoli
e altre regioni. Secondo il mio modesto parere
ora abbiamo un esercito di professionisti,addestrati anche per controllare
il territorio,i nostri garabinieri in Irak hanno fatto la loro parte bene,è ora di cominciare a toglieli dalle varie parti del mondo in cui operano, servono qui da noi e sopratutto anche di notte sia per la delinquenza e anche per controllare tutti quei giovani che ogni sabato sera continuano a morire sulle strade ci vuole piu controllo,ormai la delinquenza e piu o meno in tutta Italia,anche qui a Padova non manca
di sera non si vedono pattuglie in giro che controllino il territorio,dobbiamo appropriarci del dei centri storici senza aver paura di uscire.

paolo T 02.11.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

LA MAFIA NON VERRà MAI SCONFITTA A NAPOLI SE CHI CONTINUA AD AVERE IL POTERE è UN MAFIOSO ...PERCHè LO SANNO TUTTI CHE TUTTI I POLITICI NAPOLETANI SE NE SALVANO POCHI FORSE HANNO DEGLI AGGANCI CON LA CAMORRA........
NON CAMBIERà MAI NIENTE SE NON CAMBIA LA CLASSE DIRIGENTE E GLI UOMINI POLITICI SIA DI DESTRA KE DI SINISTRA
PERKE LO SANNO TUTTU KE A NAPOLI SI PAGA IL PIZZO, LO SANNO TUTTI DOVE SI SPACCIA DROGA..LOSANNO TUTTI DOVE VIVE IL BOS MA NESSUNO CI VA'??????
PERCHE'???
IO CMQ PER LEVARE ALMENO UN PO DI "TARGHET" ALLA CAMORRA MA NON SOLO PER QUESTO LEGALIZZEREI LE DROGHE LEGGERE TANTO VIETATO O NO SI VENDE E POI SE IN PARLAMENTO SI FANNO LA COCA PERKè IO NON MI POSSO FUMARE UNA BELLA CANNA QUANDO TORNO A CASA LA SERA.....
CIAO A TUTTI


RASTA MAN 02.11.06 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è dubbio la mafia ha vinto e non oggi ma da un pezzo. Non lamentatevi meridionali questo è ciò che avete voluto voi, la mentalità de "l'ho fatto fesso" è tutta vostra. Sgauzzate pure nella vostra immondizia ora..

Grillo ci sono rimasto molto male avevo mandato dei post sulla mafia senza usare parole pesanti e non sono stati pubblicati.

Alessandro T. 02.11.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alfonsina che fai ci provi!?
Cambia "user" e mettiti in contatto
con DIABOLIK (mi sa che lui ci sta provando ;-)).

Penso che di tutto quello che abbiamo scritto
non crediamo (almeno per me!)
nemmeno a una virgola (io sono un provocatore di
natura :o).


alfonso baroni 02.11.06 12:21

----------------------------------------

Sì sì, siamo proprio UGUALI-UGUALI io e te!!

Che bello!!

Ascolta ma tu sei single?

Dai facciamo amicizia, sarebbe troppo bello fare... Alf&Alf!!!


;-))))))))))

Alfonsina Massa 02.11.06 12:31 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Discussione

..cara alfonsina....nn hai capito che la cosa migliore è ignorarli...loro vogliono che tu risponda ..infatti tu cosi gli dai importanza...e risalto...
con affetto
diabolik 70 02.11.06 12:37 |
Chiudi discussione Discussione

alfonso baroni Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 13:30| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO E' UNO STATO NELLO STATO.

NON SI SONO MAI ADOTTATE MISURE DI EMERGENZA,MAGARI INVIANDO L'ESERCITO CHE ASSIEME ALLA PROTEZIONE CIVILE,PUO' VIGILARE E ESSSERE D'AIUTO SOCIALE ANCHE PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'.
NON SONO MAI STATI FATTI DEI VERI PROPRI INTERVENTI PER DARE VIVIBILITA' E VISIBILITA' ALLA CITTADINANZA ATTIVA.
FORSE FA COMODO AL POLITICO VIVERE IN QUESTA SITUAZIONE,POICHE' PUO' ACCEDERE AI CONTRIBUTI SOCIALI E SPECULARCI.
BASTA POCO PER IMPEGNARSI E CAMBIARE SISTEMA,DARE ALLE PROCURE E A TUTTE LE FORZE DI POLIZIA,GLI STRUMENTI E I FINANZIAMENTI NECESSARI PER INTERVENIRE,CONTROLLARE E PREVENIRE,IL CITTADINO CHIEDE, DIPENDE QUALE STATO RISPONDE,
IL CITTADINO HA BISOGNO, DIPENDE QUALE STATO INTERVIENE.......
GAETANO FERRIERI.

Gaetano Ferrieri 02.11.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

MODESTA RIFLESSIONE IRONICA

PENSAVO CHE SE SI DEBELLASSERO LE MAFIE AL SUD, QUANTA GENTE SI RITROVEREBBE IMMEZZO AD UNA STRADA? SI E' MAI CHIESTO NESSUNO DI CHE ECONOMIA VIVREBBERO MIGLIAIA DI PERSONE A NAPOLI O A PALERMO SE TUTTO QUESTO FINISSE? DOVE POTREMMO COLLOCARE QUESTE PERSONE SE IL LAVORO LO PERDONO PURE QUELLI CHE GIA' CE L'HANNO? ALLORA LASCIAMOLI FARE NEL LORO FARWEST, UN PO DI MORTI AMMAZZATI ALL'ANNO E TUTTO TORNA A TACERE!! GUARDATE CHE A VOLTE I NOSTRI GOVERNANTI NON SONO COSì STUPIDI!!

uno di passaggio 02.11.06 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
siamo per la societa' no-global,,per il no-profit,per le onlus ecc,fancazzisti per definizione e per antonomasia e poi vogliamo uno stato efficente e gestito prioprio con quegli approcci manageriali (etica della responsabilita' e dei risultati),che per primi siamo a rifiutare come modello di riferimento.

Gianfranco P 02.11.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!

Vedi, tu sei sempre troppo ottimista... non funziona così la malavita organizzata, non come la hai descritta tu. Ci sono BOSS con politiche differeni, scopi precisi, non si può generalizzare.

Perchè c'è la guerriglia a Napoli?
Perchè????

Perchè una parte della CAMORRA NAPOLETANA si è "venduta" una parte della MAFIA SICILIANA!!!
Come ca..o lo prendevano quello? Coi pizzini???
Per cui adesso c'è guerra a Napoli, si regolano i conti degli sgarri fatti ai "concorrenti", ossia ai mafiosi!

Prova a vedere la situazione sotto questo aspetto... giungerai a conclusioni differenti.
Dimenticate sempre che "le mafie" sono in concorrenza... loro sanno bene cosa sia il regime di MONOPOLIO... sono loro i GARANTI.

P.S.: LA MAFIA NON ESISTE!

Saverio Serio 02.11.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Visto la situazione, se lo stato si mette a spacciare droga si potrebbe autofinaziare! visto che la mafia i soldi li prende anche dalla droga.
Ci sarebbbero pure degli onorevoli... come clienti.
O una tassa sul consumo di droga?
:-)
ciao

wolf haker 02.11.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento

alfonso baroni 02.11.06 12:21

----------------------------------------

Sì sì, siamo proprio UGUALI-UGUALI io e te!!

Che bello!!

Ascolta ma tu sei single?

Dai facciamo amicizia, sarebbe troppo bello fare... Alf&Alf!!!


;-))))))))))


ALFONSINA sei troppo LAMEROSA!
e visto che sei studiata guardati le indagini sul
DNA siamo tutti SIMILI ma alcuni sono più
simili agli altri!


E allora ritorna nella tua piccola fogna
fora dai cogliun terrun

alfonso baroni 02.11.06 11:41
------------------------------------------
Torno per un attimo solo per te, per esprimerti tutto il mio AMORE, no non è nè uno scherzo nè un'ironia, perchè sono proprio le persone come te che mi fanno capire quanto sia grande la gente della mia città!

Ah proposito ti chiami come me, sai è un nome tipicamente meridionale deriva dalla dominazione spagnola, infatti, significa "Valoroso condottiero di sangue nobile" e si addice solitamente a re e capi, credo che anche tu, come tanti settentrionali, abbia il mio stesso sangue da "Terùn"!

:-)))

Alfonsina Massa 02.11.06 12:03 | Rispondi al commento |

alfonso baroni Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X NANDO BALESTRAZZI

Caro nando eufemismo chiamarti caro.......purtroppo l'Italia è piena di pezzi di .....come te!
Non voglio aggiungere alte volgarate perchè le tue bastano per rendere tutti consapevoli di quanti dementi la sanità italiana deve sostenere, anche perchè le spese mediche per i tuoi problemi le paghiamo tutti noi....
EVVIVA NAPOLI e le belle persone che vi abitano!!!

raffaela piscopo 02.11.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Detesto la mentalità napoletana, che è la causa del disastro di tutta la città e dell'italia che deve accollarsi gente cosi'.

Detto sinceramente, nel mio intimo comincio a condividere alcune idee della Lega Nord.

L'inciviltà e la mancanza di etica è alla base del disastro di ogni società (Napoli e dintorni).

Gesù Cristo aveva ragione, quando invitava a non rubare.

Cari Beppe la giustizia esiste anche qui nella terra.

Pier Paolo 02.11.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto Gomorra di Roberto Saviano ed essere vissuto a Marano di Napoli per 27 anni, nella terra dei NUVOLETTA, non mi fa specie più nulla. Non c'è lo Stato, perché lo Stato siamo NOI. NOI che non denunciamo, che (per fame) siamo conniventi, che aspettiamo che qualcuno ci salvi. Dobbiamo provvedere da soli. Non mi riferisco alla banda armata, ma alla TOLLERANZA ZERO: dal piccolo delinquente alla raccomandazione, dal collega che truffa la collettività rubando ore di lavoro agli uffici incapaci a risolvere i problemi burocratici. Tanto non arriva più "Baffone"!
Vogliamo credere a Babbo Natale e aspettare un regalo che non meritiamo o donare un futuro migliore ai nostri figli?
Beppe a casa ho dei computers non nuovissimi, ma ben funzionanti, che sarei felicissimo di donare alla causa, fammi sapere come posso aiutarCI!!!

Francesco Morra 02.11.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

E allora ritorna nella tua piccola fogna
fora dai cogliun terrun

alfonso baroni 02.11.06 11:41
------------------------------------------
Torno per un attimo solo per te, per esprimerti tutto il mio AMORE, no non è nè uno scherzo nè un'ironia, perchè sono proprio le persone come te che mi fanno capire quanto sia grande la gente della mia città!

Ah proposito ti chiami come me, sai è un nome tipicamente meridionale deriva dalla dominazione spagnola, infatti, significa "Valoroso condottiero di sangue nobile" e si addice solitamente a re e capi, credo che anche tu, come tanti settentrionali, abbia il mio stesso sangue da "Terùn"!

:-)))

Alfonsina Massa 02.11.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento

E allora ritorna nella tua piccola fogna
fora dai cogliun terrun

alfonso baroni 02.11.06 11:41 |

E allora ritorna nella tua fogna più piccola
fora dai cogliun terrun

alfonso baroni 02.11.06 11:38 |

No sparate minkiate nè l'uno nè l'altra.

Pincopallo Bianconiglio 02.11.06 11:05 |

Chiudi discussione
Discussione


alfonso baroni Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho scritto sul sito http://www.governareper.it/contatti/ il messaggio sotto riportato.

Se avete altri siti su cui scriverlo e far giungere il messaggio a destinazione, ve ne ringrazio.

Buongiorno, saro' semplice e conciso.
E' indispensabile cercare gli evasori,ridurre i costi dello stato senza diminuirne i servizi e basta alzare tasse ( vedi bollo,stipendi etc).
BASTA, BASTA, BASTA.

Cordialmente

jacopo m 02.11.06 11:47| 
 |
Rispondi al commento

X Giacomo Montana 01.11.06 09:50
Caro Giacomo, solo per darti il segnale di aver letto.
Devo assolutamente andare e mi dispiace spero, cmq, di impiegare poco tempo.
A prestissimo !!!
Ehi, sul Sit-in sono pronto, ti abbraccio.
gianni

gianni.lune 02.11.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Non soltanto sono a lavoro per la chiusura mensile anzichè tornare a Napoli per il ponte, in più mi tocca pure leggere certe idiozie, allora è meglio che oggi sia lontana dal blog e in particolare da questo post, sennò mi rodo il fegato!


Sempre la stessa Storia che si ripete:
FATTI RELATIVI AL PRIMO SECOLO.
La repressione romana contro gli esseni, a differenza di quella di Antioco IV che aveva un carattere religioso, era essenzialmente di ordine sociale. Roma, favorevole come era alla realizzazione di un sincretismo che le avrebbe permesso di governare con più facilità il proprio Impero se tutti i popoli fossero stati riuniti sotto un unico dio (strategia che era stata già seguita precedentemente da Ciro il Grande e Alessandro il Macedone), non avrebbe mai contrastato l'ebraismo se questo avesse seguito come tutte le altre religioni un programma di estensione basato sul pacifismo.
L'imposizione che i romani facevano ai giudei di venerare l'immagine degli imperatori e di mangiare i cibi proibiti, non era fatta per imporre ad essi i culti pagani, ma soltanto per scoprire attraverso il loro rifiuto gli appartenenti al movimento rivoluzionario, come nei Vespri Siciliani se veniva imposto ai sospetti di pronunciare la parola “ceci” non era per insegnare la lingua italiana ma per scoprire attraverso la pronuncia se fossero francesi.
Con la stessa fede con la quale i loro padri avevano affrontato la morte nelle persecuzioni durante la rivolta contro gli ellenisti di Antioco IV, gli esseni andarono incontro agli aguzzini romani come ci viene testimoniato dal martirio di Stefano negli Atti degli Apostoli (At. 7), che è del tutto uguale ai supplizi di Eleazzaro e della madre dei sette fratelli dell'era maccabea (II Mc. 6,18 - 7,1),

rocco errico 02.11.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento

No sparate minkiate nè l'uno nè l'altra.

Pincopallo Bianconiglio 02.11.06 11:05
---------------------------------------

Menomale che è arrivato il premio nobel per la pace... ma va fan.uuuuuuloo!!

Pincopalla Bianconiglia 02.11.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

x Nando Balestrazzi

"cmq io gia' mi vergogno di essere italiano....e per fortuna non mi debbo vergognare di essere napoletano
perchè sono emiliano.."

Se ti vergogni di essere italiano e' un problema tuo. Da cio' che scrivi dovrebbero essere gli emiliani a vergognarsi, ma non della bella Emilia, ma di te. Il bello che questi luoghi comuni di cui parli con tanta leggerezza ormai piu' che irritare fanno quasi ridere.
la migliore e' l'immagine del simpatico contadino con il badile che rincorre l'ipotetico delinquente che chiede il pizzo...sei ridicolo, ma e' difficile che te ne renda conto.
Napoletano o emiliano saresti comunque un emerito ignorante.

Napoli, stupenda citta', ha problemi forse piu "evidenti" di altre metropoli. E non e' giusto sparare a zero baalizzando sempre sull' identita' del napoletano povero=svogliato=nullalfacente.
Tu chissaa che categoria appartieni...


Domenico Sicignano 02.11.06 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,sono nuovo del suo blog e dei suoi post.Ma la seguo da tempo e apprezzo il suo senso civico. Ho un dubbio tuttavia:che cioè la maggior parte di chi vi accede -a parte il piacere di leggersi,attrazione innegabilmente principale,forse,diquesto tipo di 'partecipazione' -finisca per indignarsi poco e ridere invece molto.O magari 'solo' ridere...
Mi piacerebbe quindi sapere se e come i suoi interventi siano serviti a qualcosa nella realtà.
Cosa che spero, naturalmente, visto che l'hanno ricevuta anche a Palazzo Chigi...E pure se mi pare che il p.del Consiglio stesse più assistendo a uno spettacolo -rideva e gongolava,appunto,mentre avrebbe dovuto piangere-
piuttosto che a un elenco di accuse e misfatti della nostra travagliata italietta.
Detto questo, appena uscito se vedo qualcuno che orina dietro il cassonetto gliene dico quattro, magari correndo qualche rischio...Ma che diamine, abito a Firenze (che ha i suoi bei problemi:a proposito quando le dà un'occhiata?)...e non a Napoli.

Claudio Fantuzzi 02.11.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Pasquale Lojacono 01.11.06 11:25 | Rispondi al commento |

No perche a Napoli ci vado raramente mentre tu ci vivi in quella fogna!

alfonso baroni 02.11.06 09:22 |
-------------------------------------------

In quella che tu chiami fogna ci ho vissuto per 32 anni poi per uno stupido errore mi sono trasferita in una fogna tre volte più grande...e oggi abito a MILANO!


Caro Beppe Grillo, se mi é possibile un suggerimento, per tutti i santi aggiungi sul calendario per tutti i santi gli eroi anonimi, le persone per bene: i morti sul lavoro, i morti per inettitudine della mala-sanità, i desaparecidos, le vittime dell'olocausto insomma tutti i diseredati.
Con grande ammirazione per il tuo coraggio.
Abbiamo bisogno di persone come te perciò vedi di non finire sul tuo calendario.
Maria Grazia

Maria Grazia Armone 02.11.06 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Egr. sig. GRILLO, perchè non ammettere che abbiamo perso?
Invece di portare la democrazia in IRAQ & c percè non guardiamo prima in casa nostra?
I militari e tutta la loro attrezzatra che sta ritornado dall'IRAQ dove andrà ? Forse è il caso di trasferirla al Sud o no ?
cordiali saluti
Franco ( pacifista gandhiano)

franco porta 02.11.06 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Nando Balestrazzi 02.11.06 09:40


-----------------------------------


Fatti trapiantare un cervello nuovo, il Tuo è stato divorato dalla Tua ignoranza!

Alfonsina Massa 02.11.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao.
Purtoppo credo che grazie (e grazie lo metto tra mille virgolette) a prostituzione e droga possiamo ancora circolare per le strade (purtoppo sempre meno) senza essere assassinati per qualche decina di euro.
Faccio un esempio: io abito in una zona che da una decina di anni è invasa dalle prostitute e noi del quartiere abbiamo notato che dieci anni fa avevamo rapine in appartamento un giorno si e uno no...era un terno all'otto...un giorno a me e uno a te. In un estate su 30 appartamenti ne sono stati svaligiati 15, con qualcuno che ha fatto il bis.
Da quando sono arrivate fisse le prostitute sotto casa e noi abbiamo smesso di cacciarle via abbiamo avuto negli ultimi 10 anni non più di 4-5 rapine in appartamento.
Pare ovvio il collegamento.
E' una triste realtà se si pensa alle ragazze sfruttate nella prostituzione e al fatto che la droga è la maggior fonte di finanziamento per il terorismo internazionale e la nostra mafia. Paesi come Afghanistan, Siria, Perù, Colombia...solo per citarne alcuni hanno intere regioni controllate da commando di terroristi che sfruttano la popolazione nelle piantagioni.
Legalizzare la droga mai...deve morire la gente che fa questi traffici, ma se noi la liberalizziamo aumenteremo l'acquisto da questi paesi, risolveremo qualcosa in italia ,ma si peggiorerebbe la situazione internazionale.
L'unica cosa sarebbe fare una seria lotta contro droga e prostituzione, ma se non unito a un maggior controllo e una maggiore lotta alla criminalità...non potremmo più uscire in strada. La mafia non accetterà di vedere persi i propri introiti e in un altro modo compenserà.

Andrea Modena 02.11.06 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di leggere uno dei libri più venduti in Italia " GAMORRA " di Saviano, dove vengono messi a " nudo " i clan della camorra. E' c'è qualcuno che mi vuole ancora prendere per il c..o con la legge finanziaria. Signori, il giro di affari dei clan camorristici è SPAVENTOSO, fa PAURA, se si sequestrassero i beni di alcune famiglie riusciremmo a coprire i buchi lasciati " gentilmente " dai precedenti e i nuovi governi. Successivamente leggo su repubblica che i magistrati non hanno neanche i soldi per la benzina, la carta, le penne....qundo interveniamo?

Enrico Lamalfa 02.11.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NEL PAESE DEI PARADOSSI, SI RISCHIA CHE LA PROVOCAZIONE DI GRILLO VENGA PRESA SUL SERIO. LA LINFA VITALE CHE TIENE IN VITA LA MAFIA E LA DELINQUENZA ORGANIZZATA E' L' OMERTA'. CON LA STUPIDITA' INVECE SI MANDANO DELINQUENTI CONCLAMATI A GOVERNARE LA POLITICA. SALUTI ANTI..

Francesco Manfredi 02.11.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito gasparri affermare, durante una intervista, che "l'invio dell'esercito a Napoli è una sconfitta per il governo".

COMPLIMENTONI GASPARRI

te li manda uno che prima di accorgersi che la destra in italia non esiste più, come peraltro la sinistra, ha votato il tuo partito per 15 anni.

E' stata sicuremente un successone la tua legge sul riassetto radiotelevisivo!!!

Ricorda e impara che l'invio di un esercito a garanzia della sicurezza, della pace, ma guarda cosa ti dico, anche per la guerra a fini coloniali e di conquista territoriale od economica, a prescindere dal suo esito

E' SEMPRE UN SUCCESSO PER UNO STATO E IL RELATIVO GOVERNO

manco i principi politici e culturali e del tuo presunto partito hai imaparato, studia invece di fare il pupazzo!!!

"Chi non è stato partecipe della buona sorte dei potenti, spesso è partecipe delle loro disgrazie".
B. BRECHT

fabio martello 02.11.06 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per la criminalità ci vogliono uomini con le palle, politiche dure ed azioni determinate e contingenti. Ci vogliono innanzitutto sistemi elettorali che non diano opportunità ai mafiosi di intervenire nel processo politico. Un esempio potrebbe essere quello di sospendere la possibilità di voto a chi si è macchiato di qualsiasi reato e, nondimeno, a chi si trova nella condizione di accusato/indicato anche se non ancora giudicato. Chiaramente simile provvedimento auspicando una magistratura indipendente ed imparziale, e dopo opportuna modifica Costituzionale.

Successivamente, per abbattere un sistema così radicato ed esteso è necessario cambiare completamente rotta, intraprendere una strategia volta a colpire i mafiosi nell'onore e nell’orgoglio. Perchè è proprio questo il sentimento da colpire per distruggere simili loschi personaggi. Ormai è risaputo che il carcere non intacca minimamente il comportamento criminale di uomini votati al malaffare e al piglio arrogante del potere, ma, al contrario, li rende più forti soprattutto nella propria convinzione e nel proprio stile di vita criminale.

Quindi pene esemplari e punitive dell'orgoglio e del onore come lo sono la gogna e lo sputtanamento pubblico. Una volta individuati e certi della responsabilità mafiosa e delinquenziale in genere, bisogna che questa gente sia messa nelle piazze, magari attaccate ad un meccanismo che li tiene supini a 90°, in modo che liberi cittadini possano tranquillamente sputargli e pisciargli in faccia, cagargli addosso, rompergli il culo con il proprio pisello o con arnesi surrogati, etc etc., quindi fargli scontare tutta la pena prevista per il reato commesso.

Antonio Scherillo Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe perchè non suggerisci di liberalizzare (o regolamentare) droga e prostituzione.
Avremmoo meno delinquenza, meno fondi alla delinquenza, meno tasse da pagare grazie agli introiti e lo stato potrebbe anche permettersi di fare giustizia.
certo, se chi fa le leggi è lo stesso che fa arrivare e vendere la droga, sarà dura ...


Mi rivolgo a tanti che hanno scritto a riguardo del grande problema di Napoli... non è questo certamente il modo di rispondere agli appelli di tanta gente che soffre di questo disagio!!!
E poi non esultate mai e dico mai...per la morte di qualcuno, sono Napoletana non mi vanto di esserlo per il semplice fatto che questi momenti non ci permettono di farlo, ma da qui a scrivere che i ragazzini conoscono solo la violenza e si tengano la camorra....bè io mi vergognerei!!!!Chissà un giorno anche i tuoi figli possano conoscere questa realtà...che poi non è così lontana a tanti!!!

raffaela piscopo 02.11.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Posso solo dirvi questo:

Sono un poliziotto che molti di voi vorrebbero vedere col viso pieno di sangue, preso magari a calci, vi capisco, ma vi dico questo, non dipende da noi, ormai siamo solo dei ROBOTS in mano a leggi che fanno acqua da tutte le parti, cavilli burocratici ed inefficenza. Ho moglie e due figli, anche io come voi devo non solo mandare avanti la baracca, ma da un po di tempo vedere che tutto cio' che posso fare e' totalmente inutile, inutile perche' se arresto un marocchino, questo dopo poco e' di nuovo in giro, mancano i fondi per la benzina, leggi che si intrecciano e che persino noi fatichiamo ad applicare per il bene del cittadino, potrei stare qui ad elencarvi molte cose, ma le riassumo in breve: non siete piu tutelati, neanche il minimo, ecco ora ho un peso in meno sulla coscienza, cercate di capire che ormai e' divenuta insostenibile questa situazione, anche da chi, come me, deve tutelare con le mani legate la sicurezza sociale. Lasciate perdere le PAROLE dei dipendenti, ve lo dice un vostro operaio, sinceramente, siamo alla frutta, anzi.. all'ammazza caffe'.

marco pula 02.11.06 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA DI COSA STATE PARLANDO? LE FORZE DELL'ORDINE CONOSCONO TUTTI O QUASI I NOMI DELLE FAMIGLIE CAMORRISTE SUL TERRITORIO,E ALLORA? ALLORA IN NOME DI QUELLA SANTA PAROLA "DEMOCRAZIA" NON SI MUOVE MAI UN DITO.DIVENTARE TUTTI PIU'BUONI E CARITATEVOLI VERSO IL PROSSIMO CONTINNUERANNO AD ESSERE CHIMERE.ED ORA MI ASPETTO LA RIVOLTA DI TUTTI I PACIFISTI,LA NUOVA PIAGA DEL TERZO MILLENNIO!

MARCO FRANZINI 02.11.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Scusami Beppe, ma se abbiamo il "ceppalonico ministro della giustizia" che fa il testimone di nozze ad un mafioso di Villabate...di ke ci lamentiamo? Che non arrivano i fondi x le procure?
Però dobbiamo ammettere, un passo in avanti è stato fatto: DA UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO IN ODORE DI MAFIA, AD UN MINISTRO DELLA GIUSTIZIA PRESUNTO MAFIOSO...
Di questo passo, tra una cinquantina d'anni potremmo avere un gorverno che fa lotta alla mafia... Ah ah ah

Giovanni Bet 02.11.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Questa è veramente una proposta degna di nota,caro Beppe.Dopotutto all'estero ci conoscono soprattuto come mafiosi e potrebbe giocare a nostro favore,ci pensi avremmo un peso decisionale non indifferente perchè gli altri ci temerebbero "finalmente".Chissà come mai il nano trufolo,della casa delle libertà non ci ha mai pensato,eppure lui è uno inserito bene nell'ambiente.Ha!scusa Beppe dimenticavo...oltre le auto rubate i pc di contrabbando e la carta igenica nelle procure non dimenticarti di fargli recapitare anche le Marlboro.un'abbraccio.

fuccelli maurizio 02.11.06 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
i tagli di qualsiasi governo sono a scuola pensioni sanità e giustizia, gli unici che investono nei giovani sono le criminalità non solo delle regioni meridionali , ma anche quelle dei colletti bianchi:se un boss dà lavoro e lo STATO DEMOCRATICO NO siamo al fallimento del nostro sistema: Ho un sogno come meridionale , lavoro per i giovani , droga = 0 e malaffare sconfitto democraticamente , non possiamo subìre il ricatto di 50000 persone permanentemente. Beato il popolo che non ha bisogno di eroi.

giuseppe bonavita 02.11.06 09:26| 
 |
Rispondi al commento

**********************************************

... e che tu sia nel cratere quand'accade...

Pasquale Lojacono 01.11.06 11:25 | Rispondi al commento |

No perche a Napoli ci vado raramente
mentre tu ci vivi in quella fogna!

alfonso baroni Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 09:23| 
 |
Rispondi al commento

alfonso baroni 01.11.06 11:15

**********************************************

... e che tu sia nel cratere quand'accade...

Pasquale Lojacono 01.11.06 11:25 | Rispondi al commento |

No perche a Napoli ci vado raramente mentre tu ci vivi in quella fogna!

alfonso baroni 02.11.06 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Oddio, ho 48 anni e sento sempre parlare delle stesse cose! La fame del mondo, i paesi in via di sviluppo, la sanità che non funziona, la mafia.... Se non c'è una volontà politica, di destra, di sinistra, di centro non se ne fa niente. Tempo fa si parlava dell'emergenza camorra a Secondigliano e poi? Mandiamo l'esercito e poi? "Occorre creare nuove strutture, creare valori, lavoro, ecc" Chi l'ha detto? Qualsiasi nome tu faccia hai vinto perchè lo dicono tutti. Schifo schifo schifo...

Marco Coli 02.11.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Signori non scordatevi mai che l'unica salvezza viene sempre e soltanto da dentro di noi. Prima di pensare alle bassezze del paese facciamo un esame di coscienza sulle nostre piccolezze e quante volte aiutiamo il prossimo al posto di condannarlo, cerchiamo un bel sorriso (vero) al posto del vaff..lo verso chi non sopportiamo.
Cambiare noi stessi è cambiare il mondo, capire che siamo parte dell'UMANITA' e tutti uniti nella crescita verso Dio e verso la QUALITA' solo umana che è la LIBERTA' di SCEGLIERE il BENE o il MALE, NON COSA MANGEREMO A PRANZO O CHE MACCHINA COMPREREMO CHE INVECE E' SOLO ILLUSIONE DI LIBERTA' E QUINDI ILLUSIONE DI ESSERE UOMO, ma SEI SOLO ISTINTO.

Iniziamo ognuono a guardare l'altro con occhi d'amore, la nostra influenza si espanderà sull'altro e su un altro ancora e sentiremo la felicità del potere di regalare un sorriso!

La rivoluzione sarà pacifica e vera, amate e confidate Dio vi aiuterà!

Claudio Tarsi Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 09:10| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,
TI PARLO DA PARTE IN CAUSA AVENDO PERSO UN CONGIUNTO IN QUESTA GUERRA ,PERCHE' E' UNA GUERRA,!!VEDI UNA OLTA UCCISO ,FATTI I RILIEVI UNO SPRUZZO DI SEGATURA E ..VIA..I VOTI DA CHI SI PRENDENO SE SI FA' GUERRA?CREDI CHE NON MI SENTA UMILIATO AD ESSERE ANDATO VIA ANNI FA' VEDERE RAGAZZINI CON MAZZI DI SOLDI,AVERE..IL RISPETTO:SONO UN FALLITO X LA SOCIETA',LO SO' MA PIU' GRAVE E' L'HUMUS CULTURALE NAPOLETANO DOVE QUEI SOGETTI SONO CONSIDERATI..DA TUTTI.SI HA PAURA OVVIO,SE UNO CI VIVE E' PEGGIO,ED IL PEGGIO E NN SI VUOL AVERE LA SOLUZIONE

ETTORE F. 02.11.06 09:06| 
 |
Rispondi al commento

se ci fosse stato berlusconi al governo sarebbe stata colpa sua e allora tutti in piazza!!!!! con prodi invece facciamo l'appello alle mafie, quello che dici caro beppe per quanto giusto mi fa un po sorridere. ultimamente mi sembri un po di parte. forse per te vale il motto " PRODI E I COMUNISTI NON SI TOCCANO????? "

giovanni salvador 02.11.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PURTROPPO E' UNO STATO NELLO STATO.

NON SI SONO MAI ADOTTATE MISURE DI EMERGENZA,MAGARI INVIANDO L'ESERCITO CHE ASSIEME ALLA PROTEZIONE CIVILE,PUO' VIGILARE E ESSSERE D'AIUTO SOCIALE ANCHE PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'.
NON SONO MAI STATI FATTI DEI VERI PROPRI INTERVENTI PER DARE VIVIBILITA' E VISIBILITA' ALLA CITTADINANZA ATTIVA.
FORSE FA COMODO AL POLITICO VIVERE IN QUESTA SITUAZIONE,POICHE' PUO' ACCEDERE AI CONTRIBUTI SOCIALI E SPECULARCI.
BASTA POCO PER IMPEGNARSI E CAMBIARE SISTEMA,DARE ALLE PROCURE E A TUTTE LE FORZE DI POLIZIA,GLI STRUMENTI E I FINANZIAMENTI NECESSARI PER INTERVENIRE,CONTROLLARE E PREVENIRE,IL CITTADINO CHIEDE, DIPENDE QUALE STATO RISPONDE,
IL CITTADINO HA BISOGNO, DIPENDE QUALE STATO INTERVIENE.......
GAETANO FERRIERI

Gaetano Ferrieri 02.11.06 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Comico, ma reale... Un salutone a tutto il blog e a te Beppe, che sei rimasta la nostra unica speranza in un Paese allo scatafascio qual'è l'Italia.

Giacomo Gardin 02.11.06 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Proprio stamattina discutevo con i miei colleghi perché mi chiedevano quanti cavalli fiscali aveva la mia macchina e potevo essere "inchiappettato" dalla nuova tassa, e io ho risposto che la massa si sta focalizzando su questi "problemi" (trovatemi una famiglia di operai con una macchina con più di 100 cavalli fiscali e quindi soggetta a nuove tasse....) e non sa, perché nessuno la informa, che nella nuova finanziaria è previsto un taglio del 40% sulle sovvenzioni alle forze dell'ordine. Quindi meno polizia, + insicurezza, + mafia, corruzione e via discorrendo (l'elenco è lunghissimo...). Caro Beppe Grillo, seguo da poco il tuo blog, ma vorrei convincere tutti gli Italiani a rifiutarsi di votare, o almeno a votare "queste persone", FACCIAMOLA QUESTA RIVOLUZIONE!!!! (Siamo tutti dei "cagasotto")

Gennaro Daniele 02.11.06 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei un genio!

M. De'Cillà 02.11.06 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Calderoli??

Possibile che ancora vi arrabbiate per calderoli??

Non ha piu' senso fare finta di niente quando parla??

E' lo scemo del villaggio....

E pure noi che gli stiamo dietro siamo scemi quanto lui!

claudio semeraro 02.11.06 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Quel cretino = calderoli forse non ha ancora capito che il 90% della ricchezza che esiste nel nord italia è stata realizzata dal lavoro di persone che sono nati nel sud Italia.
Che nel sud Italia :
-la camorra è un fenomeno che è nato
perchè lo stato come tale non è mai esistito,
- cariche istituzionali collaborano adesso con la camorra per aumentare il loro potere e le loro ricchezze
- la permanenza per un tempo molto lungo al potere degli stessi uomini alla fine porta ad un consolidamento della collusione politica-camorra.
- uomini come lui che stanno da troppo tempo al potere a Roma ladrona ed in molte cariche istituzionali devono andarsene a casa e lasciare posto ai giovani con solidi valori morali di onestà e che non abbiano ancora avuto il tempo di legarsi con ambienti malavitosi.


Ah Ah Ah! Esilarante! Questo si che è lo stile di Beppe agli spettacoli!

Davvero deprimente la situazione italiana. Io non riesco a darmi pace: parlamentari a vita che fanno i ministri a turno e si aumentano lo stipendio a livelli indecorosi (abbiamo la classe politica più pagata d'Europa), e nel resto d'Italia non si hanno i soldi x la benzina delle auto della polizia.

Non voglio dire che con i stipendi ribassati dei politici (etc) si risolve il problema, ma almeno la MORALITA' del politico sarebbe ristabilita. Bertinotti un annetto fa disse che il mestiere del politico dovrebbe essere semi-gratuito, perchè è una MISSIONE. Bertinotti DOVE SEI ORA? Non fai parte della maggioranza?

Patrick De Angelis 02.11.06 07:41| 
 |
Rispondi al commento

In risposta a Giacomo Fontana
Penso che in questo log scrivano e leggano persone fondamentalmente d'accordo con te.
Solo che come tutti... stiamo a guardare.
Quando sentivi quesi discorsi, come dici tu :"di tutti i colori...poveri noi!", lo pensavi solo e stavi zitto, tenendoti il tuo lavoro che ti permetteva di tirare a campà!
E' questo il semplice trucco dei nostri ..Altro che dipendenti...Strozzini!!

Basterrebbe Stare a casa per 2 settimane, senza prendere la macchina, per la spesa il minimo indispensabile, accendere candele a casa, a letto presto, spegnere la televisione e parlare o giocare con i nostri figli, chiedere una volta tanto noi al nonno di raccontarci una storia, ma....siete tutti troppo impegnati a fare.......che cosa?!

massimo altana 02.11.06 07:41| 
 |
Rispondi al commento

abito in un "tranquillo" paese al confine tra Piemonte e Lombardia e le locali forze dell'ordine non riescono nemmeno a far cessare i furti, vandalismi, corse con scooter. Combattere la mafia nelle grandi città se non sanno nemmeno fermare dei teppistelli di provincia in un paese recuperabile? Se riducessimo lo stipendio dei carabinieri o lo aumentassimo in base ai risultati ottenuti sul territorio forse gli alti ufficiali troverebbero il modo di far funzionare meglio la sicurezza nel nostro paese. Trovo quantomeno curioso vedere che quelli che vengono pestati siano sempre i dimostranti, anche quelli pacifici della Val di Susa, ma non ho mai visto nemmeno strattonare un mafioso... chissà perchè?!

Bob Caprai Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 04:25| 
 |
Rispondi al commento

Tutti si chiedono come mai Beppe Grillo non entra in politica...se Beppe organizzasse un partito romperebbe di sicuro le uova nel paniere di qualche potente....epilogo? Purtroppo potrebbe fare la fine di Borsellino
Fabio

Fabio Desiderò 02.11.06 04:20| 
 |
Rispondi al commento

A Napoli mi hanno detto che i sacchi della spazzatura cominciano a lamentarsi che ci sono troppi napoletani in giro... :-) La mia proposta x risolvere i problemi di Napoli è di confidare nel Vesuvio...prima o poi..... Ovviamente SCHERZO!

P.S. Ho un amico operaio sposato con moglie con seri problemi di salute che fatica a tirare fine mese il cui unico "lusso" nella vita è una automobile (wolkswagen golf non di serie comprata all'estero usata qualche anno fa) che si vedrà aumentare il bollo di un bel pò... Grazie Visco a nome suo...

P.P.S. Ma spiegatemi una cosa... SE è vero che l'economia è ferma e i consumi non ripartono (tant'è che l'inflazione è bassissima) e C'E una ENORME evsione fiscale come ci raccontano ALLORA qualcosa non mi torna, forse gli italiani non ce la fanno più a tirare a campare neanche evadendo il fisco...

Domanda: Se un individuo paga tutte le tasse e quando ho bisogno di un esame medico gli tocca aspettare 3 mesi (e magari fa in tempo a morire...) perciò è costretto a farlo privatamente pagandolo con i suoi soldi, è moralmente condannabile se gli viene voglia di evadere il fisco a titolo di rimborso spese??

P.P.P.S. Ho due occhi, ultimamente guidando ne uso uno per guardare il tachimetro e l'altro per guardare il bordo destro della strada per vedere le postazioni fisse degli autovelox, non me ne rimangono altri per guardare la carreggiata e le altre autovetture/moto/scooter/ciclisti/pedoni...
RESET!!!!

Matteo Gilberri 02.11.06 04:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" O' SISTEM"... SOLO SCONFITTO DAL SISTEMA"


SE AVETE OCCASIONE, VISITATE NAPOLI,BELLISSIMA CITTA'. PERO', PASSATE A
DARE UNA OCCHIATA ANCHE ALLA PERIFERIA COME SCAMPIA, SECONDIGLIANO, E MOLTI ALTRI QUARTIERI RIONI, E PAESI DOVE IL DEGRADO SOCIALE E ARQUITECTONICO SONO LA UNICA PRESENZA.SCAMPIA FU COSTRUITA PER FAR FRONTE ALL'EMERGENZA TERREMOTO. UNA CITTA' SENZA NESSUN CRITERIO URBANISTICO E FUNZIONALE. COVO DELLA CAMORRA E SCUOLA DI MALAVITA. SI E' SEMPRE PARLATO DELLA CULTURA DELL'EDUCAZIONE E DEI VALORI DA INSEGNARE AI GIOVANI, PER FORMARE DEI CITTADINI CON SENSO CIVILE E DI APPREZZAMENTO ALLA VITA, CITTADINI CAPACI DI SENTIRE NELLO STATO E NELLE ISTITUZIONI UNA FIDUCIA PER COSTRUIRE IL SUO FUTURO E QUELLO DEI SUOI FIGLI. PERO' DOVE E IN CHE SPAZI? CON QUALI PROGRAMMI? QUALI PROPOSTE EDUCATIVE E CULTURALI? ... DIAMO BIBLIOTECHE, CENTRI SOCIALI,CULTURALI, FONOTECHE E INTERNET AI GIOVANI DELLE BORGATE CAMORRISTICHE, FACCIAMO IN MODO CHE SIANO LORO STESSI PROTAGONISTI DI PROGETTI DI SVILUPPO ECONOMICO, PROPOSTE CULTURALI E DI INTERVENTI SOCIALI, COSI´AVREBBERO ANCHE UN'OCCUPAZIONE.
ALLORA SI CHE L'AIUTO DELL'ESERCITO PUO' ESSERE UTILE PER AVERE PIU' FIDUCIA NELLE ISTITUZIONI E SENTIRSI SICURI E TUTELATI AL MOMENTO DI DENUNCIARE QUALSIASI ABUSO E IMPOSIZIONE DELLA CAMORRA.

salvatore cibelli 02.11.06 03:10| 
 |
Rispondi al commento

TO Miss ELISABETTA GALLUS with sympathy...


giovanni vestri


Sei un parlamentare?
Da come farnetichi sembri fatto e strafatto!!!!!!

IO SONO CONTRO LA VIOLENZA!!!!!!!!!!!!!

DA QUALSIASI PARTE ARRIVI E DA QUALSIASI
PRETESTO NON C'è NESSUNA SCUSANTE
NE RELIGIONE, POLITICA O ALTRO.

elisabetta gallus 01.11.06 22:53


NON SONO NE' strafatto né un PARLAMENTARE, altrimenti non starei qui con 15.000 € al mese in saccoccia...

Ho semplicemente letto alcuni tuoi DELIRANTI posts scritti qui e in passate stanze...that's it!!!

Sai com'è, ho messo nel mio COMPUTER un ANTIcoglionware contro posts idioti come il tuo e quando qualcuno scrive sciocchezze come le tue o quelle delle kompagne no global PAULINE BASSI e VIVIANA VIVARELLI...zac mi scatta l'allarme!!!

Una che scrive le cazzat. che scrivi tu (vedi sotto) o è STRAFATTA o è KOMUNISTA (cioè cogliona!!)... dunque vedi tu come preferisci essere definita....

La santa-che è solo una deficiente.
E non capisco perché devo pagare io
per la sua scorta solo perché lei si mette a discutere con un islamico per mettersi in mostra.

Cosa c'è di costruttivo in quello che ha fatto?
ha solo provocato, come calderoli quando aveva
mostrato la maglietta con i disegni.

A noi non ci cambia la vita se le donne
islamiche si mettono il velo.

elisabetta gallus 23.10.06 21:25


Propongo di costruire una moschea sul tuo pianerottolo

n.s. 23.10.06 21:28 |

Non c'è spazio perché hanno già costruito
un termo-valorizzatore,
magari avessero fatto una moschea.

elisabetta gallus 23.10.06 21:36

Ti sbagli mi ricordo benissimo che eravamo a conoscenza dei risultati delle elezioni e solo dopo hanno dato la notizia dell'arresto di provenano
Quindi per concludere si sono mossi solo dopo
aver saputo della sconfitta del nano

tutto il resto sono solo stupidate
io guardo i fatti e non ho nessun interesse
a dire una cosa per un' altra,
e tu?

elisabetta gallus 01.11.06 18:37

giovanni vestri 02.11.06 01:36| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni si parla tanto anche di criminalità organizzata....quella di cui si servono tanto i politici di tutto il mondo e di qualsiasi livello.
Voglio raccontarvi la mia storia e del mio IMBARAZZO dell' essere ORGOGLIOSO della mia NAPOLETANITA'.

Il prossimo anno mi sposerò con una ragazza irlandese-americana. Dopo tanto dibattere sul decidere il luogo delle nostre nozze, ho insistito affinchè si celebrassero a Napoli. Qeust'estate con la sua famiglia siamo andati a vsitare il ristorante dove si celebrerà la cerimonia che è raggiungibile attraversando una piccola stradina. Sua madre commentò "Speriamo che per quando verranno i nostri invitati americani e irlandesi non ci sarà tutta questa spazzatura!". Mi senti attraversare da un pugnale ......come si è permessa di offere la mia città e le mie origini? Sfogai tutta la mia rabbia su di lei ma forse non era con lei che avrei dovuto prendermela ma con i nostri politici.Ho paura che a questa gente possa succedere qualcosa visto che hanno pianificato le loro vacanze a Napoli!Provo quasi vergogna del mio orgoglio di essere napoletano!.....speriamo bene!

Francesco Palumbo 02.11.06 01:22| 
 |
Rispondi al commento

ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO
ADOTTA UN MAGISTRATO

R A O U L 02.11.06 01:13| 
 |
Rispondi al commento

sALVE SCRIVO PER UNA TESTIMONIANZA RELATIVA AL 31 10 2006;
hO UN CENTRO DI RIGENERAZIONE CARTUCCE E IN OCCASIONE DI UNA GARA RICHIESTA DA UN TRIBUNALE SONO RISULTATO IL MIGLIORE . LA RICHIESTA DI PRODOTTI RIGENERATI, MI ERA STATO RIFERITO, ERA AVVENUTA POICHE' IL GOVERNO BERLUSCONI AVEVA TAGLIATO I FONDI( AL CHE ERO DISPIACIUTO PER LA FUNZIONALITA' DELL'ISTITUZIONE , MA DALTRO CANTO CONTRIBUIVA A FARMI LAVORARE A RIDURRE I RIFIUTI A DIMINUIRE GLI INTROITI DELLE MULTINAZIONALI, QUINDI IN FONDO, PENSAVO NON TUTTO IL MALE VIENE PER NUOCERE ).PER GIUNTA MI ERO PREOCCUPATO SE LE CAPACITA' DELLA MIA AZIENDA AVREBBERO POTUTO SOSTENERE UN ULTERIORE CLIENTE DI TALI DIMENSIONI. MORALE DELLA FAVOLA E' CHE CONTINUANO AD ACQUISTARE SOLO PRODOTTTI ORIGINALI ALLA FACCIA DEL RISPARMIO E DELL'AMBIENTE.

SALUTI

MAURO FALCHINI 02.11.06 00:30| 
 |
Rispondi al commento

vogliamo scommettere che a napoli torneranno solo poliziotti napoletani opportunamente scelti secondo il manuale cencelli dai partiri e sindacati?

maria cosmedin 02.11.06 00:30| 
 |
Rispondi al commento


CARO BEPPE,

ma tutti i soldi che ci fregano, sono nel buCo del cesso, ovvero in tangenti, ovvero in finanziamenti agli amici. Ignobile, ignobile, ovviamente di queste cose ne ero al corrente; come l'uso della macchina privata da parte di qualche forza dell'ordine perchè quelle statali sono in default. NO SOLDI NO STATO, NO STATO NO LIBERTA'
NO SALUTE NO TUTTO. LA BARCA AFFONDA SLAVAMIOLA
ORA O MAI PIU QUELLI CON I FOGLI DELLA VITA PULITI.

domenico denaro 01.11.06 23:56| 
 |
Rispondi al commento


Gita in Germania
-----------------.
La Comunità T-h-u-l-e della Toscana organizza un viaggio (5 giorni),in pullmann, nella citta di Wevelsburg.
Chi fosse interessato ci può contattare sulla casella di posta del sito.

e r w i n @ t h u l e - toscana . com

Pernottamenti in tenda.

Alcune note :

Nel 1934 Himmler scelse, come sede dell’Ordine delle, Ahnenerbe, il castello in rovina di Wewelsburg, net Nord­Ovest della Germania. Rivisitando in chiave strettamente: germanica la tradizione cavalleresca del popolo dei Fran­chi,
egli decise di farlo restaurare sull’esempio del simbo­lico castello di Re Artù, restauro the consistette, ovviamente, anche nell’inserimento di tutta la simbologia ripre­sa dal nuovo Ordine iniziatico, come l’antichissima icona della Schwarze Sonne (`Sole Nero’), che da allora è uno dei simboli più ripresi dalle correnti esoteriche di destra. Particolare rilievo assunse la collocazione geomantica del castello, the aveva la forma di una freccia diretta verso Est, e the si considerava parte di una rete di monasteri e castelli di matrice benedettina, collocati in posizioni sim­boliche importanti (come nel caso di Montecassino). I dodici principali leader delle Ahnenerbe si riunivano nel castello di Wewelsburg, e avevano ciascuno una pro­pria stanza. La simbologia numerica ripresa nelle loro riu­nioni, in cui si traevano auspici e vaticini dalla lettura delle volute di fumo di fuochi rituali, voleva riproporre il cerchio dei Dodici fedelissimi delta Tavola Rotonda artu­riana.
Ma in questo particola­re castello-museo, qualcosa di più inquietante è rimasto: il Valhalla, il sotterraneo voluto dallo stesso Himmler. Dodi­ci piedistalli su cui stavano ritte dodici SS. Lo stesso numero, magico, è
quello dei dodici iniziati seduti al piano di sopra. Dodici mesi, dodici discepoli, dodici ufficiali­comandanti a Wewelsburg.
E uno, l’unico non in divisa militare: Hielscher.

E.T.
w w w . t h u l e - toscana . com

E r w i n - t h u l e 01.11.06 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Conseguenze ...logiche !

" L' o l o - C A $ H è la derivata del limite da 0 a 1 (dove 1 = 6.000.000),dell'ntegrale F A V O L A O L O C A U S T I C A " .

w w w . t h u l e - toscana . com

E r w i n - t h u l e 01.11.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************

TUMORE 1 - ORIANA 0

SIGNORI, QUESTO E' IL TITOLO DI UN POST CONTRO ORIANA FALLACI!

VI RENDETE CONTO COSA SCRIVE UNA CERTA DACIA VALENT?

*************************************************
CLICCA SUL MIO NOME PER SAPERNE DI PIU'.

Marcello Anselmi 01.11.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.
Sono meridionalissimo. Mi piace il mio sud. Tutta la brava gente del sud si deve ribellare contro la fetida cancrena della società che quotidianamente ci costringe a tali ricatti. Costruite carceri. Assicurate la certezza della pena ai colpevoli. Siano eliminati tanti privilegi e scappatoie per svincolarsi dalla pena. Numericamente siamo superiori, quindi possiamo vincere l'illegalità. W l'Italia.

Antonio Tomasicchio 01.11.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Adesso vogliono mandare l'esercito a Napoli per fronteggiare l'ondata di criminalità dilagante....e se ne sono accorti soltanto adesso che a Napoli c'è un pochino di malavita in più?? come del resto in molte altre città italiane?? e pensano di risolvere il problema cosi, con dei militari in giro per le nostre città??
Prima i delinquenti li mandano fuori (vedi L'indulto, vero.. ministro Mastella?, poi corrono ai ripari ..
Ma che razza di classe dirigente abbiamo? ma davvero ce la meritiamo?
Mi piacerebbe pensare che ci vogliano distrarre da qualcosa..che ci debbano rimbambire con delle amenità...perchè se cosi non fosse, se è proprio farina del loro povero sacco la situazione è veramente drammatica...Saluti a tutti VENERDI29

Mario Talone Commentatore in marcia al V2day 01.11.06 22:40| 
 |
Rispondi al commento

IL PROCURATORE DI NAPOLI DICE ABBIAMO 51.000 EURO DI DEBITI PER LA BENZINA,IN 5 ANNI CI HANNO MASSACRATI MENTRE TREMONTI PRENDEVA 31 MILIONI DI EURO CON IL SUO STUDIO VITALI PER AVER LAVORATO LA NOTTE

gino saggese 01.11.06 22:39| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di criminalità organizzata e dello sfacelo nel napoletano circa la guerra tra immondizia, termovalorizzatori e discariche: MA PERCHE' in tanti anni BASSOLINO non ha condotto una battaglia politica e culturale per il riciclaggio dei rifiuti. Ho visto in TV le cataste di rifiuti che devastavano le città: quasi tutto materiale riciclabile: carta, bottiglie, plastica, tutto mischiato insieme a distruggere la qualità urbana e l'area vivibile dei cittadini napoletani: ma si pensa che siano più stupidi dei tirolesi, che non possano imparare a riciclare? Oppure non si vuole toccare gli interessi degli appaltatori? Oppure si vuole lasciare tutti a razzolare nella immondizia, per farli sentire meglio? Proprio non riesco a capire...

Ariella Bella 01.11.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, grazie per il sito sempre pieno di stimoli ed informazioni nude e crude, da digerire con un po' di senso critico. Per ora, la rete è l'unica fonte di informazioni non censurata, speriamo che rimanga tale, anche se gli attacchi sono continui.

Volevo dire che proprio non sopporto i messaggi degli adulatori fiduciosi, tipo "Grazie Beppe, sei fantastico, se non ci fossi tu... liberaci dal male, amen". Sono uguali nello stile a quelli che superano la censura del sito di Forza Italia e sono deprimenti nel loro desiderio di sottomissione ad un opinion leader. DAi ragazzi! Possiamo contare solo sul nostro senso critico ed anche Beppe non sarà mai un buon capo di governo, ma solo un ottimo comico e un eccezionale dispensatore di idee ed informazioni. Per favore! Non lasciamo a lui la nostra libertà e il nostro pensiero; già i nostri delegati (i dipendenti, come dici giustamente) abusano di ciò. Non mettiamolo sullo stesso piano. Se avete bisogno di un COndottiero, andate sul sito di forza italia, sarete pubblicati certamente.
Grazie Beppe dell'ospitalità e grazie a voi tutti di avere letto fino qui. Ciao

Ariella Bella 01.11.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

......sì,ma gli stipendi ai magistrati ci sono sempre e non sono "da poco"!
cari saluti

pietro paolo janni 01.11.06 21:39| 
 |
Rispondi al commento

A Napoli, il sindaco Bassolino ordina il test del DNA a San Gennaro e dispone l'invio della Scuola Militare NUNZIATELLA-DUE a Milano; un contingente fisso che - insieme ai caschi di banane-bollino-blu, inviatici da Clinton e dagli ultimi Borbone Due Sicilie e di Spagna - sarà impegnato a difendere i confini tra il Parlamento 1 ed il Parlamento 2.
Bassolino viene acclamato dal popolo e risulta al primo posto, quella settimana, nella Hit Parade dei Sindaci.
Purtuttavia, il caso non è chiuso ma altro non trapela. Attribuite tutte le responsabilità e sventati tutti gli attacchi terroristici, dell'una e dell'altra parte, si continua a cercare il secondo "corriere" con la "seconda sacca".
Sembrano svaniti nel NULLA!

Gennaro Esposito 01.11.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

8 novembre 1995 - Mentre a Mantova si riunisce in seduta straordinaria il Secondo Parlamento d'Italia, per festeggiare con una delegazione di francesi il sessantesimo compleanno di Alain Delon, il pentito, travestito da svizzero-tedesco, si mescola ai franco-leghisti in festa e trasfonde il contenuto della sacca infetta in un bidone da 250 litri di barbera che annaffierà il banchetto della serata. Purtroppo, i francesi non bevono il barbera, essendosi portati da casa otto damigiane di vino nazionalpopolare...Il barbera italiano viene ingollato tutto da B.B. - i "padani" Boso e Bossi" che, dopo poco, in preda a normalissimo delirio tremens ed a stretto "contatto di vòmito", richiedono l'intervento di un'eliambulanza della Guardia Civile del Nord, che li trasporta al Pronto Soccorso del Nosocomio di Brescia.
13/19 novembre 1995 - Settimana di fuoco! Chirac annulla ufficialmente ogni impegno diplomatico con l'Italia, quando - in chiusura di un vertice massonico che si tiene nelle fogne sotto la Bastiglia, a Parigi - i suoi collaboratori gli riferiscono l'esito dell'operazione "Saint Gennà". Accade anche lì un fenomeno paranormale : il quadro con l'effigie del Gran Maestro Venerabile , Napo-Letano-Leone Bonapartenopeo, si stacca improvvisamente dalla parete est del Tempio della Loggia e Chirac, schiacciato dal peso del suo antenato e dalle figure di "merde" (en françaises)....commesse negli ultimi mesi, invia un fax a Mururoa, ordinando di effettuare gli ultimi tre test nucleari all'ESTERNO dell'atollo e non più all'INTERNO!...
Intanto, a Brescia B. & B in terapia intensiva diffondono la "serratia liquefacens" ai sanitari ed ai degenti dell'ospedale, provocando lo "scandalo del Sangue Infetto". Non muoiono. ...Fanno morire!
-4-

Gennaro Esposito 01.11.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

7 ottobre 1995 - Durante la supplica alla Vergine nella Basilica di Pompei, si gestiscono i contatti con la camorra napoletana e vengono reclutati i "corrieri", reciprocamente appartenenti al clan di Carmine Alfieri e di Rosetta Cutolo che, nel frattempo, hanno dato vita ad un "Nuovo Circolo Ricreativo" a Pozzuoli, sorto dalla fusione dei due antichissimi Club Azzurri da loro gestiti......
16 ottobre - il "pentito" del clan Cutolo si reca a Marsiglia e da qui trasporta a Napoli una delle due sacche infette. Dell'altro "corriere" e della seconda sacca non se ne sa più niente.
29 ottobre 1995 - Il "bravo pentito", localizza nel Duomo di Napoli la "talpa" addetta alla trasfusione a San Gennaro ma questa si rifiuta di collaborare, essendo stata miracolata dal Santo , mezz'ora prima : la "talpa",era cieca dal Veglione di Capodanno di 5 anni prima, a causa dello scoppio di un "pallone di Maradona" ..ed ora, CI VEDE!!!!....Il corriere decide allora di provvedere da sè alla trasfusione in ampolla quando - tutt'assieme - un vento gelido (spiegherà agli inquirenti, tra le lacrime) soffia sui milioni di ceri votivi, spegnendoli. Nel buio totale, al pentito appare una santa martire bisavola della Pivetti, tale Giovanna d'Arco, che molto lo redarguisce...quindi San Gennaro in "mitra ed ossa" che gli suggerisce un terno secco sulla ruota di Bari, purchè desista. Il "corriere" - uomo rude e perverso - si converte e soprattutto "si pente". Racconterà di essere fuggito all'impazzata dal Duomo e - dopo essere passato al bancolotto per la giocata - d'essere salito sull'intercity Milano-Napoli delle 13,00.
30 ottobre 1995 - A Milano, il pentito si confessa presso la Curia Ambrosiana e d'intesa con Monsignor Milingo - che si trovava in visita colà - organizza la vendetta extracomunitaria, in nome di San Gennaro, del "Gruppo Emigranti Combattenti", di Nelson Mandela e dei "Neri per Caso", sponsor della Vendetta

-3-

Gennaro Esposito 01.11.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento

ricordate sempre

http://www.studiolegale-online.net/diritto_informatica_06.php

Giulio Mazzagalli 01.11.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Qui, una "talpa" provvederà a trasfondere il sangue infetto nell'ampolla della reliquia di San Gennaro.
Appare eccessivo lo zelo dei francesi nella ripicca contro l'Italia. Perchè, poi, colpire proprio San Gennaro? L'antefatto è ancora più sconvolgente e - secondo le indiscrezioni del "bravo pentito" - la cronaca è la seguente :
25 settembre 1995 - Un messaggio cifrato arriva nelle mani di Chirac. "Statte attento, guagliò!", vi è scritto....Gli 007 del Presidente francese, allertati, scoprono che gli ambientalisti e le casalinghe napoletane - tutti, contestatori degli esperimenti atomici - hanno predisposto per l'imminente visita del capo di Stato giacobino a Napoli un attentato : l'esplosione del Vesuvio!
Da tempo, infatti, nei c.r.a.l. napoletani e nei circoli "Forza Ciuccio", trame eversive collaborano alla messa a punto dell'attentato; il Vesuvio salterà in aria proprio durante la discesa dell'aereo presidenziale sui Campi Flegrei, in manovra d'atterraggio su Capodichino.
29 settembre 1995 - I francesi varano il piano di contrattacco denominato cripticamente "operazione Saint Gennà". Ogni fedele che toccherà, bacerà o semplicemente respirerà l'aria intorno alla teca della reliquia "re-trasfusa", ingloberà il terribile virus, appestando l'intera città e - di lì a breve - tutto il territorio italiano. Il piano è perfetto; nè i sanitari nè l'opinione pubblica penseranno mai alla serratia liquefacens trasfusa al Santo Patrono. Tutti - come al solito - penseranno alle cozze ed al vibrione, in una nuova è più tremenda ondata, un'apoteosi del colera!!!!....Che menti machiavelliche, questi francesi...che già pensano di innalzare un obelisco al "MITILE IGNOTO"!...(vivono di reminescenze, i "cugini d'Oltralpe", vedi 1799..."alberi della Libertà" eccetera...Dejà vu!).
-2-

Gennaro Esposito 01.11.06 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Correva l'anno 1995. Si era d'autunno. Pioveva sui mirti e sui pioppi ed anche sui giornali e nei notiziari TV. Accadeva, in quell'epoca, per la SANITA' PUBBLICA l'ennesimo scandalo.
Scoppiò in PADANIA l' "inSANITA'" del sangue infetto di Brescia e così come per la stragrande maggioranza dei misteri di Bologna, di Ustica, del Cermìs, il nubifragio logorroico di fatti, notizie e supposizioni, d'incanto cessò.
La nebbia della "Bassa" stese la sua muta coltre su tutte le cose...visibili ed invisibili...
In questo quinquennio, rileggendo a ritroso l'agenda di quella "settimana infetta" del '95 , a livello nazionale ed internazionale, gli investigatori hanno in parte risolto quel mistero ed il cronista, rompendo il patto di omertà e rischiando in prima persona, così vi informa.

RISOLTO IL GIALLO DEL SANGUE INFETTO DI BRESCIA

Il caso non è chiuso - Incredibili i retroscena - Si parla di un complotto internazionale -

Un pentito dichiara : "Ho portato io la sacca infetta dal Duomo di Napoli al Parlamento del Nord":

Incredibile svolta nelle indagini sul sangue infetto trasfuso al nosocomio di Brescia. Quello che sembrava essere solo l'ennesimo episodio di malasanità cela in realtà un vero e proprio complotto internazionale, con tentativi estremi di "puro terrorismo", studiato dai servizi segreti francesi e sventato dalla loquacità di un pentito della camorra partenopea, di cui non è stata resa nota l'identità. Questi, i fatti riepilogativi di quella "pesante" settimana del '95 : Gli 007 francesi, in vista del vertice italo-francese, programmato per fine novembre'95 a Napoli eppoi "stranamente" annullato, forse nell'intento di colpire il Governo Italiano, reo del mancato assenso ai test nucleari di Mururoa, contattanto - ai primi di ottobre di quell'anno - esponenti di spicco della mala partenopea, affinchè due sacche di sangue infetto da "serratia liquefacens" vengano trasferite, con corrieri diversi, presso la Curia Arcivescovile di Napoli.
-1-

Gennaro Esposito 01.11.06 21:02| 
 |
Rispondi al commento

UN SINCERO GRAZIE AL BLOG INTERO CHE CONTINUAMENTE FA VISITA AL MIO SITO
www.mdc.altervista.org
PROBABILMENTE SI E CAPITO CHE CI SONO ANCORA PERSONE CON IDEE INNOVATIVE PER CAMBIARE QUESTO PAESE. DI NUOVO UN SINCERO GRAZIE anche se il caro beppe continua a fare finta di niente e non si adopera in nessun contatto o collaborazione. NON SI PUO PREDICARE BENE E RAZZOLARE MALE
INDICATE QUESTO SITO A PIU PERSONE POSSIBILI; DATEMI FORZA
www.mdc.altervista.org

mazza leonardo 01.11.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Ok ! ma come si fa a far preoccupare chi può davvero cambiare le cose?
Noi non potremo mai cambiarle come dovrebbero essere, ma chi governa i paesi può, e se non lo fa........
Io ho 3 figlie......7,7 e 8 anni.....e ho paura !!!

Carlo Bergna 01.11.06 20:46| 
 |
Rispondi al commento

SONO FUORI ARGOMENTO, PERò DA TEMPO CERCO DI METTERMI IN CONTATTO CON BEPPE GRILLO, MA INUTILMENTE.
QUALCUNO SA DIRMI COME FARE?
QUALCUNO POTREBBE DARGLI LA MIA E-MAIL PERCHè POSSA CONTATTARMI?
FINORA NESSUNA NOTIZIA! ALLA FACCIA ...!
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE DELLA COLLABORAZIONE.
SALUTONI.
PAOLO MESSINA DA ALCAMO

Paolo Messina 01.11.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento

...ogni giorno che Dio ci manda (anche oggi) 11.000 bambini nel mondo muoiono di fame. Otto Torri al giorno che crollano nell’indifferenza degli stati occidentali, quelli della “superiore civiltà”. Otto torri al giorno, e noi da 5 anni conduciamo guerre insensate e senza sbocco alcuno, perchè 5 anni fa negli USA sono state abbattute 2 (due) torri...

...Nel tempo che ho impiegato a scrivere questo post, altri 300 bambini sono morti; fra tre ore, prima che io abbia preso l’aperitivo coi salatini, sarà crollata un’altra torre. Non ne parlerà nessuno...

Se volete dormire in pace, tenetevi questo tormento nella coscienza.........

Aldo

daAldo Antonelli 01.11.06 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Radicate nel linguaggio comune, le definizioni più negative della gestione amministrativa pubblica vengono sistematicamente riferite al Regno delle Due Sicilie.

Ad iniziare dal sistema archivistico fino ad arrivare al reclutamento del corpo impiegatizio è sufficiente affiancare alla parola “organizzazione” l’aggettivo “borbonica” per avere un quadro pregiudizialmente chiaro di cosa si stia parlando.

Per smontare certi gravi ed infondati luoghi comuni che, oltre ad offendere la storia e la verità, sviliscono e mortificano un intero popolo, basta semplicemente scavare negli archivi e mostrare come, invece, con quanta oculatezza, equità e buon senso venivano gestite la pubblica amministrazione e le finanze di quello stato.

U documento del 1824 è una giusta risposta a quelle calunnie che vogliono attivo nel periodo borbonico la legge di assunzione per diritto ereditario o nobiliare.

Infatti appare in tutta la sua chiarezza quale sistema si era adottato per assumere ed avanzare di grado gli impiegati dello stato. Sistema che, alla luce di una serie di recenti storture, sembra essere sicuramente più idoneo e funzionale.

Se a certe menzogne corrispondono tali verità è legittimo almeno dubitare su tutto quanto si dice e si scrive di negativo intorno a quel periodo.

Il documento parla da solo, tuttavia mi piace evidenziare il principio di preparazione professionale quale elemento di discriminazione essenziale e superiore all’anzianità di servizio ed al livello sociale di appartenenza.





Gennaro Esposito 01.11.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

FROM Mr ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA with love....

In realtà l’antirevisionismo odierno rappresenta un momento essenziale della battaglia della sinistra per continuare a pensare se stessa come detentrice del monopolio del Bene. Ma solo se trova ogni volta qualcuno da dipingere come portabandiera del male, la sinistra, nata storicamente all’insegna di un forte rapporto con esigenze di tipo etico, continua a poter nutrire la sua illusoria certezza di essere buona o comunque migliore in modo sostanziale dei propri avversari. Cattivo è ovviamente chiunque non condivida il suo pensiero medio, i suoi pregiudizi e i suoi tabù, e siccome il fascismo è altrettanto ovviamente il prototipo del male, ecco perché - specie in anni in cui lo sgretolamento ideologico ha reso sempre più scarsi i nemici reperibili sul mercato interno (con la fortunata eccezione di Berlusconi) - ecco perché i «revisionisti» vengono automaticamente qualificati come «fascisti» più o meno mascherati, comunque dei poco di buono in qualche modo collusi con il potere cattivo.

Anche così, anche con questi metodi, si è costruita quell’egemonia il cui successo consolidatosi negli anni spiega perché - come scrive Pansa, che l’ha imparato a proprie spese - nello scontro polemico è sempre meglio avere per nemica la destra piuttosto che la sinistra (...) La destra ha poche armi, pochi giornali, poche case editrici. Pochi clan intellettuali che contano. (...) La sinistra, invece, possiede tutto ciò che manca alla destra: una capacità di fuoco capace di stroncare chiunque». Soprattutto, nella guerra per la memoria del Paese essa ha dalla sua la stragrande maggioranza della storiografia accademica. La quale, non per nulla, a suo tempo è scesa massicciamente in campo contro Il sangue dei vinti e il suo autore. Ricorrendo alle più svariate motivazioni: da quella pregna di boria professorale che i libri di Pansa «non sono libri di uno storico» (Angelo D’Orsi: come se contasse questo e non già la verità delle cose dette), a quella di fornire «benzina per nuove molotov contro l’antifascismo e la Resistenza» (sempre D’Orsi), a quella di scrivere al solo scopo di «suscitare orrore e ripugnanza» (Giovanni De Luna), all’accusa di avere indebitamente alimentato «il piagnisteo sul sangue dei vinti» (Sergio Luzzatto).

La sinistra di tradizione comunista o che in essa è confluita cerca insomma di difendere a tutti i costi l’idea che il binomio antifascista-Resistenza (ivi inclusa l'analisi storica di entrambi) debba essere una sorta di suo appannaggio personale in quanto parte della sua specifica identità e - essa vorrebbe far credere - solo della sua. Ma per fortuna non è così. In quanto espressione e impegno per la libertà, antifascismo e Resistenza sono conseguenza naturale di ogni fede democratica e non sopportano né pudori né clericalismi ideologici di alcun tipo. Contribuisce davvero a rafforzare quella fede perciò non chi si straccia le vesti sui suoi supposti dogmi, ma quelle personalità libere, come è appunto Giampaolo Pansa: un giornalista, sì un semplice giornalista (e sono sicuro che a lui piace essere definito solo così), che tuttavia, per restituire agli Italiani la verità sul loro passato ha fatto molto, molto di più di tanti storici di professione.

giovanni vestri 01.11.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

To Mrs VIVARELLi with sympathy...

La nostra permanenza al Consiglio di sicurezza ONU dovrebbe avere questo scopo,ossia risvegliare MENTI dormienti e zucche vuote come la VIVARELLI intrise di ideologia vetero marxista di cui purtroppo l'ITALIA e l'EUROPA oopss sorry l'EURABIA sono pieni.

Riuscirà il nostro skipper della Farnesina, né laureato né fluente in ENGLISH, in questo scopo??

Io ho seri dubbi ... e tu Kompagna Bellaciao VIVARELLI???

Ciao BELLACIAO, ciao Bellaciao

With love dal vostro umiliatore e lapidatore di MARXISTE frustrate come Mrs VIVARELLI e la new entry ELISABETTA GALLUS

giovanni Vestri 01.11.06 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Dion. 20,4,2): essi avrebbero dichiarato di non fidarsi della città di Taranto.

(Quando i Lucani e i Bruzzi attaccarono in forze Turii, e dopo averne saccheggiato il territorio misero l’ assedio alla città e la circondarono di palizzate, contro di loro fu spedito l’esercito romano di cui era a capo il console Fabrizio. I Reggini temettero che, dopo la partenza dei romani, anche contro di loro gli indigeni avrebbero mandato un esercito; in oltre sospettavano dei Tarantini. Per queste ragioni pregarono Fabrizio di lasciare in città un contingente di truppe, a difesa contro improvvise incursioni degli indigeni e contro insospettate macchinazioni dei Tarantini ai loro danni. Ricevettero dunque ottocento Campani e quattrocento Sidicini, con a capo Decio, di origine campana. (DIONIGI DI ALICARNASSO XX 4, 2)

*************************************************
Alla luce di questi accadimenti del passato, si può pensare che, alle forze meridionali occorra un aiuto per liberarsi del giogo loro imposto dal 1860 ad oggi dai settentrionali. Occorre una leva ed un punto di appoggio.

La leva potrebbe essere il boicottaggio dei prodotti industriali del Nord e delle fabbriche del Sud di proprietà di industriali del Nord: per i prodotti alimentari, acquistare solo le nostre produzioni; per calzature ed indumenti acquistare quelli prodotti al Sud e le produzioni Cinesi. Questo impoverirà il Nord e lo costringerà ad una trattativa per la liberazione del Sud.

Il punto di appoggio potrebbero essere capitali esteri di provenienza dai paesi mediterranei del Nord Africa, da impiegare per il riattamento delle tante fabbriche e produzioni chiuse dai Savoia e dagli industriali del Nord dopo aver rapinato al Sud contributi e provvidenze.

Questo vuol esser solo un primo schema di possibili azioni politiche.

Prego i miei conterranei del Sud a proporre idee ed azioni possibili e/o a perfezionare quelle esposte: è ora di reagire!

Gennaro Esposito 01.11.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

To Mr POMAZZI with love...

che pal1e, 5 anni di governo Berlusconi e c'è ancora chi lo rimpiange manco fosse stata l'età dell'oro... in quei cinque anni avevamo toccato il fondo, adesso si scavicchia su pavimento, sai che differenza !

Franco Pomazzi 01.11.06 20:09


AVEVAMO TOCCATO IL FONDO ANCHE PERCHE' C'ERA STATO L'ATTACCO ALLE TWIN TOWERS, 2 GUERRE, PREZZO DEL PETROLIO ALLE STELLE, IPERVALUTAZIONE DELL'EURO, InVASIONE DEI CINESI E CRISI DELLA GERMANIA, NOSTRO PRINCIPALE MKT DI EXPORT... IL GOVERNO ATTUALE è RIUSCITO A FARE PEGGIO IN 6 MESI NONOSTANTE UNA LEGGERA CRESCITA DELLE NOSTRE EXP DOVUTA ALLA RIPRESA DELL'ECONOMIA TEDESCA... SVEGLIATI k.o.g.l.i.o.n...

GIOVANNI VESTRI 01.11.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che pal1e, 5 anni di governo Berlusconi e c'è ancora chi lo rimpiange manco fosse stata l'età dell'oro... in quei cinque anni avevamo toccato il fondo, adesso si scavicchia su pavimento, sai che differenza !

Franco Pomazzi 01.11.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Essa, oltre ad indicare in questi ultimi lo specifico nemico cui la symmachia aveva inteso opporre un fronte comune, lascia intendere che la finalità precipua dell'impegno contratto stava nell'assicurare - in caso di attacco lucano – l’automaticità e la conseguente rapidità della risposta difensiva federale. Ciò significa sostanzialmente che in presenza di un attacco su una parte qualsiasi di territorio della Lega non c’era bisogno di convocare il sinedrio per assumere deliberazioni ad hoc. In tale caso l'intervento militare scattava automaticamente e globalmente e questo era un deterrente per i Lucani che avrebbero dovuto fronteggiare le forze della Lega al completo, in caso di attacco. Ma tale accordo era anche una misura preventiva contro eventuali tentennamenti o attardamenti nella risposta bellica degli stati membri della federazione . Infatti era prospettata la pena di morte, prevista nell'altra syntheke, per gli strateghi della città eventualmente inadempiente. L'applicazione di questa seconda syntheke - da cui tra l'altro emerge il ruolo preminente degli strateghi delle varie città nell'organizzazione della difesa militare comune presupponeva un processo a carico degli stessi ove rei di omesso soccorso. Da ciò consegue che il sinedrio stesso o altro apposito collegio di delegati delle città avesse precise attribuzioni giudiziarie per poter recepire le lagnanze, accertare i fatti, emettere la sentenza, imporne l'esecuzione.

Successivamente è divenuta città eminente, nella Lega Italiota, Taranto che aveva avocato ad un organo sotto il suo diretto controllo la giurisdizione federale e davanti ad esso minacciava di perseguire eventuali comportamenti antifederali. Il timore per un uso da parte di Taranto spregiudicato ed imprevedibile ai danni delle altre città, confederate, dei poteri che lediscendevano dall'esercizio di fatto dell'egemonia si ritrova nella motivazione della richiesta di un presidio romano fatta dai Reggini al console Fabrizio

-2-

Gennaro Esposito 01.11.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento

vediamo un po' come i nostri progenitori tentarono di risolvere i loro problemi:


Il federalismo in Magna Grecia

La federazione "italiota" ruota intorno al concetto di politeia Acheo.

Il punto di partenza è il completo sconvolgimento delle città della regione allora chiamata Megale Hellas, dopo l'incendio dei sinedri pitagorici che portò alle stragi ed ai disordini. Per eliminare lo stato di fatto esistente si ricorse alla mediazione dall’ esterno. Quest’ultima con successo fu fornita dagli Achei e permise l’uscita dalla crisi delle città.

Le Stesse dopo gualche tempo finirono per imitare completamente la politeia Achea. Lo storico Polibio afferma che Crotoniati, Sibariti e Cauloniati decisero di collegarsi e scelsero il tempio dì Zeus Homarios come sede comune per le loro riunioni. I termini con cui Polibio si esprime sono chiari per quanto riguarda la presenza in ambito “coloniale” di un federalismo e sull'adozione di una politeia che utilizza il fondo comune di leggi, costumi e istituzioni achee (Pol. 2,39). Sotto i profili di convenienza la città di Sibari aveva tutto da guadagnare a far parte di una federazione a parità di diritti con la potente Crotone, come ne ha beneficiato, in termini di prestigio e potere, Caulonia la quale si prodigò per l'opera di mediazione sin dallo scoppio delle rivolte antipitagoriche e fu protagonista - accanto a Metaponto e Taranto - del giudizio arbitrale a carico dei pitagorici crotoniati esuli e poi quale probabile promotrice dell'intervento mediatore acheo.

Per il funzionamento della lega italiota è interessante il contenuto di due synthekai narrate da Diodoro. La prima contemplava l'impegno di tutte le città alleate ad intervenire prontamente in soccorso di un territorio attaccato dai Lucani.
-1-

Gennaro Esposito 01.11.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Se poi qualcuno taglia la testa ad un sacerdote di nome Amer Iskander in Iraq, allora zucche vuote come la VIVARELLI e la new entry (K.o.G.l.I.o.N.A)ELISABETTA GALLUS sono subito pronte a giustificare questi gesti islamico-barbarici usando le stesse parole dei terroristi, ossia:

“Le parole del Papa non potevano che avere queste conseguenze”.

Alla barbarie sanguinaria contro suor Lionella,barbaramente uccisa in SOMALIA dopo il discorso del Papa di RATISBONA,all’immagine del corpo di padre Iskander, alla notizia dell’omicidio di un sacerdote cristiano in Indonesia nessuno trova il coraggio di intervenire, perché il pensiero di megafesse di ideologia Komunista come la VIVARELLI, PAULINE BASSI e MANUELA BELLANDI, Grillo's staff ASSISTANT Managing Director, va ai poveri assassini, xenofobi, sessisti, integralisti e fanatici TALEBANI torturati da quei bruti nazisti di AMERIKANI.

giovanni vestri 01.11.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

più che MARTINO ESTATE SI direbbe sillogismo di
Estate di S. MARTINO - cioè un grandissimo cornuto berlusconiano P2 E ragioniere con DELL'UTRI delle ECONOMIE MAFIOSE E MICCICHE spacciatore dentro i Ministeri

giovanni grimaldi 01.11.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giuseppe
Siamo una società dell'immagine che mangia apparenza e crede fanfaluche
Ieri ci dicevano che ci regalavano un cappuccino al giorno
oggi un caffé
domani arriveremo all'acqua di cannella..
ma non saremo più grati.
Forse le delusioni fanno crescere..
anche se c'è chi preferisce illudersi e non crescere mai
Il potere si poggia anche su una venerazione immeritata
Quando si infrangono i piedestalli, le statue cominciano a tremare

viviana vivarelli 01.11.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, hanno vinto loro? ma ci siamo ancora noi a provare di lottare, il gioco non finisce fino a quando ci sei tu....che passi di lì....sfiga per loro...e noi che cerchiamo nel nostro piccolo di fare qualcosa!!!!
a proposito di qulcosa, io credo che ci sia un unico sistema per far comprendere alle persone cosa succede; PARLARNE, perchè deve essere una nuova cultura, più consapevole, ed è l'unico modo che conosco per diffondere cultira, parlarne appunto.
ciao a presto

carlo alberto garani 01.11.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Che commenti avviliti: Ma chi ha votato questo governo come fa a meravigliarsi di quello che sta facendo.Loro ( i componenti della maggioranza ) dicono continuamente che non fanno altro che applicare quanto previsto nel program ma dalle moltecipli pagine. Ma voi elettori sini stri non lo avete letto? MI verrebbe da dire "ben vi stà" se le loro azioni toccassero solo voi, ma, siccome riguardano tutti e qundi anche me sono alquanto incazzato. Non è giusto che chi governa, chi fa le leggi o chi decide o deve decidere per tutti noi, può farlo se la percentuale dei consensi non arriva almeno al 70%
cosi facendo gli italiani che sono d'accordo sul provvedimento non sono una risicata maggioranza ma veramente il più possibile.Aurim

maurizio nardi 01.11.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Pagnoncelli della Ipsos ci dice che questa finanziaria ha scontentato tutti, indipendentemente dallo schieramento, ma principalmente quegli elettori del csx che avevano creduto nella possibilità di una redistribuzione più giusta del fisco
Purtroppo sui numeri non si bara e la gente sa farsi i conti in tasca. Quando quel guadagno promesso risulta di un caffè al giorno a fronte di una botta di rincari di ticket e bollette e con la spada di Damocle di un aumento dele tasse locali, è difficile che uno creda agli spot propagandistici di un fisco più equo
Di qui il 58% di no a Prodi
Curiosamente c'è un 12% di sì negli ex elettori della Cdl (?)

Resta il fatto di una maggioranza che dice No a Prodi come a Berlusconi e su questo i partiti dovrebbero farci un pensierino
5 mesi di governo sono pochi e non ha senso gloriarsi pensando che ci hanno ammessi al consiglio di sicurezza dell'ONU o che abbiamo lanciato la missione in Libano
Questo potrà gratificare le mire del ministro degli Esteri ma significa molto poco per chi ha difficoltà economiche e anzi vede che un'esibizione all'estero comporta costi che rendono necessari tagli al welfare o altre tasse di cui proprio, ora, non avevamo desiderio, o addirittura enormi spese militari
Ma davvero gli italiani hanno votato affinché masse di miliardi si riversassero dallo stato sociale, dalle pensioni, dalla sanità, dalle scuole, dalle forze d'ordine ...alla guerra?
Resta poi quel 40% di Italia in nero che nemmeno questa volta abbiamo visto scoperchiare
Restano quei gioiellieri che denunciano meno di un maestro elementare e questo ci pesa più dell'ingresso al Consiglio dell'ONU in cui del resto non abbiamo voce in capitolo
Restano, checché se ne dica, quelle tasse ai più ricchi invariate, quei ricchi che possono evadere fisco e successione con manovre societarie e che lamentano a gran voce un 61% di tasse , mentre le evadono, resta la stretta che si abbatte come sempre sui soliti a salario in chiaro

viviana vivarelli 01.11.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

GRILLINI RODETEVI IL FEGATO!
Le procure non hanno soldi per le fotocopie.
Mastella acquista 36 BMW per un costo dI 1.300.000,oo Euro.
Palazzo Chigi nel 2005 è costato ai contribuenti 302 milioni di euro, nel 2006 € 373!!!!!
Nella nuova finanziaria 2007 sono previsti 17 milioni in più, motivazione; RESTAURO MODILIO!!!

Dichiarazione del Mortadella: DOBBIAMO DIMINIURE I COSTI DI GESTIONE: BELIN IN TU' CU'......

I dipendenti di palazzo Chigi nel 2006 sono aumentati da 4000 a 4200.

Per quelli fegatosi come me, consiglio il LEGALON in bustine ogni pasto!

Politici di DX, SX, Centro, laterali, inferiori..
ANE' A DA VIA U CU'....

bruno de ba 01.11.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Le Procure stanno fallendo:
Ringraziamo anche per per tal questione questo nuovo governo.
Ci ha ingannato facendoci illudere di essere meritevoli e quindi destinatari di un pezzo di felicità, di benessere economico, di qualità della vita.
Ed invece ecco i tagli indiscriminati: sulle pensioni, sull'assistenza, sulla ricerca, sulla giustizia, l'angustia giornaliera per questa iniqua finanziaria, e, poi, l'aumento delle tasse e di conseguenza delle imposte, l'indulto che sta causando giorno dopo giorno tante vittime e tanti lutti. Mi chiedo se lo Stato non sia responsabile anche di questi danni verso i parenti delle vittime.
Non li abbiamo mandati al governo per questo!
Con Berlusconi ci dicevano invece che veniva praticata la macelleria sociale, che la criminalità era in aumento , che la riforma delle pensioni era severa ed iniqua, che Tremonti, con la riduzione delle tasse, regalava agli italiani appena un cappuccino al giorno. Ieri sera D'Alema (mi chiedo se non sarebbe meglio che rimanesse a casa, lontano dalla politica, a fare un altro mestiere, ammesso che ne abbia uno e che lo sappia fare) a Ballarò sostanzialmente dichiarava che non era preoccupato ed interessato dei pareri espressi dagli italiani circa il non gradimento di questo governo. Se l'avesse fatto o detto Berlusconi (di cui non sono ne elettore, ne ammiratore, ne seguace) apriti cielo!! Si sarebbe scagliata contro di lui, in nome della democrazia e del rispetto dei cittadini, tutta la sinistra e, invece.... Forse, questo è il governo che ci meritiamo (ma noi non dimenticheremo aspettando le prossime, imminenti elezioni).
Un ex elettore di centrosinistra.

Giuseppe Ferraro 01.11.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe in merito alla mancanza del necessario alla Procura di Catania vorrei farti riflettere sulla situazione della Procura di Palermo , dove la stragrande maggioranza dei magistrati usa la macchina di scorta esclusivamente come mezzo di locomozione privato e non per doveri d'ufficio!
Ci fanno salire gli animali domestici, ti costringono a trasportare tutta la famiglia, e la cosa piu' scandalosa, tti costringono a fare "centinaia" di km per andare a cena in luoghi dove altrimenti, gli insigni magistrati, non avrebbero mai messo piede!!!! Quindi se siamo allo sfascio è soprattutto merito di questi signori che abusano di un agevolazione concessagli solo in ragione del proprio ufficio!!!!
Un operatore di sicurezza deluso....

FALCO deluso 01.11.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento

UNA CONSIDERAZIONE: (replica)

Il vero problema in Italia e nel mondo in generale, secondo me, è che nessuno ha veramente trovato una "QUADRA" umanitaria per far pagare ai criminali, i danni apportati alle comunità, in modo non cruento e senza gravare di costi enormi, la stessa società. Anzi attuando sistemi e condizioni che consentano, un trattamento umano nella misura in cui il criminale si assoggetta alle regole da attuarsi durante la punizione sacrosanta per meritare una vera e profiqua riabilitazione, ovviamente la scelta, tra una rosa di possibilità produttivamente realizzative, di come scontare la pena, anche senza una necessaria detenzione, sta al criminale, che se non vi si adegua ottiene l'immediato inasprimento di detta punizione, di conseguenza, senza mai passare un certo limite, restringendo in negativo la fruizione di possibilità d'azione per lui. In questo modo, non la società, ma lui stesso deciderà come scontare il suo crimine, la società deciderebbe solo il tempo di durata della sua condanna. Io il sistema l'ho immaginato, con tutta una serie di abbattimenti di costi attraverso una attualizzazione progressiva dello stesso, e con ritorno di un possibile utile anche per il condannato che ne fruirebbe a fine pena. Ovviamente non sono nella cndizione di imfluire nè di interessare alcuno, haimè, anche se sono certo potendone avere la posibilità di poter suggerire un qualche cosa con grande possibilità di miglioramenti per il sistema di attuazione delle pene, essendo la mia solo una teoria di possibilità mai attualizzata, se non male e limitatamente in parte, da qualche stato. Così con i metodi più o meno barbari e inefficaci di oggi, niente recuperi, con invece scuole del crimine, a disposizione del crimine stesso, pagate a caro prezzo dalla collettività, metodi, che con la scusa di essere umani provocano e spargono ingiustizia e malaffare e nessun recupero, salvo rare eccezzioni. ciao Buon pranzo

Francesco

f.marletta 01.11.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Noi viviamo in un sistema di democrazia degenerata. Tanto più adesso, che è stato coartato il diritto degli elettori di scegliere i loro candidati (non dico che fosse una gran cosa, ma un minimo di scelta c'era, mentre ora ci ritroviamo davanti orrende liste preformate dai segretari di partito, se non dai presidenti di coalizione, che impongono mogli, amanti, fratelli e cloni, quando non anche mafiosi, corrotti e pregiudicati, che nessuno si sognerebbe mai di scegliere e che vanno su in virtù del capolista)

Se immaginiamo una piramide che ha in basso la massa sociale e al vertice chi comanda, si può comprendere cos'è la vera democrazia, una distribuzione di potere (con facoltà di scelta e controllo) più ampia possibile verso la base
E non può essere una dittatura comunista o un regime di stampo sudamericano ma neanche una democrazia marcia come quella italiana o statunitense, dove l'astensionismo marcerà verso il 40%, che tendono ad accentrare il potere in alto nel numero minore possibile di organi e soggetti(come si vede dal recente attentato alla Magistratura e dal tentativo dalemiano come berlusconiano di accentrare ogni potere nelle mani di un premier, soppiantando qualsiasi organo di controllo)
La democrazia allargata non è così
La democrazia allargata è l'esatto contrario di un regime marxista come peronista, ed è verso questo che stiamo marciando
Perciò mantenere il maggioritario e mantenere i risultati funesti dei recenti attentati alla Costituzione, sia della dx che della sx, va contro gli interessi di questo paese
I bipolari che credono che "o Prodi o Berlusconi", "o questo tipo di democrazia-oligarchica o il comunismo-statalista" sono fuori e non capiscono nulla dell'evoluzione sociale
Questa opposizioni secche sono costruite ad arte e sono troppo grezze per spiegare i bisogni esistenti, sono vecchie!! come tifare Roma o Lazio. Posso tifare Chievo. Ma anche voler giocare di persona. Le possibilità sono molto più ampie che due.

viviana vivarelli 01.11.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la tua analisi per quanto triste è molto vicino alla realtà. Ma è più triste vedere che qualcuno si attacchi ancora a posizioni di parte per insultare la parte avversa (qualunque essa sia) senza riflettere.
Poi ci penso, e mi rendo conto che evidentemente abbiamo torto. Se il nostro paese è diventato così e la maggioranza discute ancora di nani e mortadelle non preoccupandosi del futuro se non con frasi del tipo "quando uscirà il prossimo modello di videofonino?", allora, con corretto spirito democratico, dico che è il tipo di paese che vuole la maggioranza. Bisogna solo accettarlo.

Gianluca Giacometti 01.11.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Ti sbagli mi ricordo benissimo che eravamo a conoscenza dei risultati delle elezioni e solo dopo hanno dato la notizia dell'arresto di provenano
Quindi per concludere si sono mossi solo dopo
aver saputo della sconfitta del nano

tutto il resto sono solo stupidate
io guardo i fatti e non ho nessun interesse
a dire una cosa per un' altra,
e tu????????????????'
(poi se si nascondono in mezzo alla me..a
o al parla.ento è solo un piccolo particolare
innocuo)

elisabetta gallus 01.11.06 18:37 | Rispondi al commento |
----------------
Elisabetta ma non starai mica dicendo sul serio, NON POSSO CREDERCI CHE C'è QUALCUNO COSì INGENUO DA PWNSARE CHE LE FORZE DELL'ORDINE STESSERO Lì PRONTI E SE VINCEVA IL BERLUSCA. ALè DIETROFRONT, ma per piacere stiamo mica giocando a guardie e ladri, dai!!!!!:

lassù c'è un asino che vola e tutti con il naso allinsù a guardare coraggio amici avanti un altra favoletta, infatti guarda come tremano i delinquenti, uno o più morti al giorno, MENTRE LA POLITICA, dall'altra parte ci sta ancora a pensare, SU COSA FARE, chissà a cosa pensano. Secondo me, forse al fallimento delle amministrazioni di sx almeno per Napoli. Io non AMO GENERALIZZARE almeno. Aspetto la prossima segnalazione, MAGARI SUGLI UFO, per farmi altre due risate, anche se non c'è proprio niente da ridere, perchè è così he la criminalità avanza con la credulità della gente e la paura. Affermi COSE VERAMENTE RISIBILI, va pure bene affermare che la destra non ha meriti, posso anche essere daccordo, ma QUELLO CHE dici tu è una vera enormità, NON VOLERMENE, Ciao

Francesco

f.marletta 01.11.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Napoli ormai dovrebbe diventare una come una riserva indiana; la cintiamo in modo che nessuno possa più uscire (chi vuole rientrare si accomodi pure)e lo Stato si ritiri completamente.

rollo tommasi 01.11.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

@viviana vivarelli 01.11.06 18:41

Perfettamente d'accordo con te a cambiare la legge elettorale voluta da chi aveva paura del maggioritario sia a Destra che a Sinistra...
Infatti i partitini, quasi tutti, non vogliono il ritorno al maggioritario!

I sondaggi li ho visti, quelli veri e gli scontenti sono il 32% che non tornerà a votare! E sono tutti di sinistra!!!
Non si possono fare le coalizioni anti berlusconi con gente che si odia!
Questi sono i risulati! Nell'ultimo mese vari rappresentanti di sinistra sono andati dai responsabili di FI per una resa onorabile!
Berlusconi propone la grande coalizione...e Prodi fa lo gnorri!
Ma la realtà è che trattano sotto banco! Infatti la sinistra estrema ha fatto riinviare Berlusconi a giudizio! Se c'è un magistrato che legge il blog sappia che io lo voterò lo stesso anche se fosse accusato di essere un crimnale internazionale! IO NON DO PIU' CREDITO A QUESTA MAGISTRATURA! E' UN POTERE MARCIO TRA POTERI MARCI!

martino estate 01.11.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLA povera donna FRUSTRATA di nome Mrs VIVIANA VIVARELLI with Sympathy and SADNESS...

Gli italiani hanno speso pro capite 401 € l’anno in spese militari ma solo 545 in welfare, cioe’ maternita’, disoccupazione, handicap, edilizia popolare, ecc., mentre la media europea e’ di 1.558 €, quasi il triplo.

Nel 2003 l’Italia ha speso in welfare il 2,7% del proprio prodotto interno lordo, contro la media europea del 6,9%, con la Gran Bretagna al 6,8, la Francia al 7,5 e la Germania all’8,3% .
Non ci sono commenti.

viviana vivarelli 01.11.06 14:28

LA NOSTRA AMICA bolognese BELLACIAO, amante di dittatori (pacifisti) KOMUNISTI SANGUINARI come POL POT, MAO, CASTRO,CHAVEZ, Kim Il-sung etc... pochi giorni fa elogiava il GOVERNO Frodi per essere riuscito a far entrare l'ITALIA nel Consiglio di Sicurezza ONU dopo le figure di m.... che ci aveva fatto fare BERLUSCONI in passato.(SEGUE)

giovanni vestri 01.11.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento

perchè non posso scrivere la parola s.i.g.n.o.r.a.g.g.i.o. sul tuo sito????
Provateci anche voi, a me si chiude, pure alle altre persone a cui gli ho fatto notare questo fatto strano.

Nicola De Luca 01.11.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@TUA mamma 01.11.06 18:40

Certo che il FALLIMENTO DI PRODI ti haridotto a dire solo queste stupidaggini!
Complimenti, sei un bel fallito!

martino estate 01.11.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma vi siete accorti ora del problema mafia?O Camorra o n'drangheta ? Ficcatevi in testa che il sistema è MASSONERIA-CHIESA-MAFIA-
Buona sopravvivenza

Davide Caracciolo 01.11.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento

No Martino, ti sbagli.
I sondaggi dicono che la maggior parte degli italiani sono arrabbiati contro questa Finanziaria, così come sono stati molto arrabbiati dopo ogni Finanziaria dei cinque anni del governo precedente, ma dicono anche che non hanno nessuna intenzione di votare Berlusconi, anzi il 71% degli Italiani non rivorrebbero né Berlusconi né Prodi, non li possono proprio più vedere e chiedono un forte ricambio politico e, se dovesse persistere il maggioritario, non li rivorrebbero più come leader di coalizione e vorrebbe sostituirli con leader nuovi "di un'altra generazione" !
Questa mi pare la grossa novità. La classe politica attuale viene generalmente percepita come vecchia e obsoleta da destra e da sinistra, con una forte insofferenza contro il suo attaccamento al potere e il suo modo "vecchio" e accentratore di fare politica, per cui la maggioranza degli italiani vorrebbe un ricambio, più che politico, generazionale! quello che è stato fatto in Spagna dal governo Zapatero, che non solo ha donne ministro fifty-fifty ma ha persone della media di 40 anni. Qui ci starebbe solo Letta, che ha 40 anni, e pochi altri.

Ora Prodi ha già detto che dopo questa esperienza politica si ritira. Il problema è far capire a Berlusconi che ogni mese che questo governo tiene, lui invecchia un mese e già oggi viene considerato un capo partito vecchio, passato e non più riproponibile.
Insomma chi parla di qualunquismo falla una constatazione che dovrebbe balzare agli occhi: la maggior parte degli italiani non vuole più una intera classe politica e la spazzerebbe via volentieri.
Ma, se non si torna alla possibilità da parte dell'elettore di scegliere i suoi candidati e e non gli si il potere di sforare dalle liste di partito (con le liste civiche per es.) e di allargare l'uso delle primarie, non c'è speranza.
E' ovvio che tutto questo non ha alcun senso per i cloni i quali non hanno sostanza di democrazia e vogliono solo qualcuno da acclamare.

viviana vivarelli 01.11.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@ Maiorana....avranno pure qualche ditta che si occupa di rifiuti....

Fammi capire: il fatto che ci siano mucchi di mondezza, omicidi, degrado, è il segno che non governa la camorra? E quindi, senza dubbio la mondezza dimostra che Bassolino e' pulito?AH, Ah, Ah

Scusa la mia ignoranza, può essere, ma mi riesce difficile credere, forse se avessi FEDE, ma sono laica e a San Bassolino non credo.
ciao, mi sono divertita.

marista urru 01.11.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

@marino estathè 01.11.06 18:35

Ad un fesso come te posso rispondere solo così!
Sei un fallito perchè sono falliti i tuoi ideali!
Sono falliti perchè erano marci!
Tu sei marcio!
Non hai più idee se non il delinquere ideologico!
Sei esaurito!
Sei alla fine! Tu come Prodi!

martino estate 01.11.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

provenzano è stato arrestato la mattina del 11
aprile alle 10.45!

le urne erano aperte da poche ore

il salame era ancora innocuo

o siete ignoranti oppure in malafede!

silvia bada 01.11.06 15:34 | Rispondi al commento
---
@@f.marletta

non ho mai dato NESSUN merito al berlusca su sta cosa!

volevo solo replicare alla malafede!

per quanto mi riguarda:
non ho mai creduto a buscetta.
ho sempre pensato che violante e caselli manovravano un pupazzo per interessi politici.
lo hanno usato prima su andreotti e poi sul cav
se non moriva prima stai sicuro che il pentitismo ad orologeria andava avanti e di parecchio!! così come sarebbero andate avanti le sue crociere e i suoi stipendi!

sono sempre stata dell'opinione che il capo della cupola che tratta con le banche di zurigo, e di singapore, con i cartelli colombiani, con panama e con i politici di mezzo mondo di certo NON POTEVA ESSERE UN BANALE PASTORE ANALFABETA di bassi scrupoli.

silvia bada 01.11.06 15:56 |

Mia cara Silvia consentimi la licenza, se dovessi pensare di volerti attribuire la qualifica di "BOCCALONA" farei un torto all'intelligenza di entrambi, sei un tantinello aggressiva spesso e volentieri ma non facilmente trascinabile in facezie o stupidità in affermazioni quanto meno ingenue, semmai ti faresti scannare per sostenere una tua convinzione ma non certo per una stupidaggine. Ciao a rileggerti come sempre con piacere

Francesco

P.S. Berlusca ha avuto un solo merito in fatti di mafia :NON HA MAI COMMESSO L'ERRORE DI SOTTOVALUTARLA Nè HA MAI PRETESO DI COMBATTERLA CON PROGCLAMI O PAROLE. Ma questo lo possono capire in pochi, altri fantasticano collusioni colpevoli, tipo, quasi come e stato per, Andreotti

f.marletta 01.11.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO! PRODI HA FALLITO! ADESSO PRODI A CASA!
PRODI HA CHIUSO

martino estate 01.11.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Pullmano per la manifestazione del 2 dicembre è già pieno! Sorbole, marciamo su roma!

Francesco landi 01.11.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@mamma tua 01.11.06 18:25 |

...perchè guardano studio aperto come te...specie di demente!!!!

-----

Io non guardo i telegiornali, demente. Leggo i giornali esteri!
Tu che fai? Guardi quello schifo del tg3? Il tg dei lobotomizzati?

martino estate 01.11.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

QUOTO! Robert, quoto!!!
(vedi commento al post sotto riportato)

Puonasere tutti ja ?

Ecco finalmenta fostro amico E.-R-.-W.-bannaten-

manifobbice di comunità tullessss toscana, ja ?

Allora, fediamo, io qvesta sera fare voi piccolo

indovinello:

Qvanti ebrei essere prima di gverra e dopo

gverra di terzo reich ?

Domanda sempra facile, ma nasconte tranella,

tutti storici caccati in tranella...ja ?

Ma io contati uno pe uno e riscritto storia ja !?

Ora io spiega calcolo...voi fare attenzionen,

ja ! ....io comincia contara...fediamo:

1 ebreo + 1 ebreo = ugvale 3 ebrei

Nein !

Achh, maledetto pallotolieren, palline incastra

sempre ja, und io fare confusione, adessa io

[...]
1 ebreo + 1 ebreo = ugvale 0 ebrei !!!

Ecco, adessa con qvesto calcolo che io ama,

conti tornare !!!

Niente ebrei, 0.

Qvesto esseren risultata corretta, ja ?

Tu prenda ebrei, somma insieme, poi puf !

Tutti scomparsa !

Come io fatto ?

Qvesto essere piccolo trucco insegnato me tanti

anni fa, omino con piccoli paffetti.

Io spiega prossimo post.

Adesso io corra fia, afere come

dubbio...lasciato gas accesa casa.

Heil !

Il destino è segnato. Il tempo del kaliyuga è indefinito...poi ci sarà una nuova alba! E il melting pot svanirà.Torneranno le eta' dell'oro e degli uomini biondi e chiari.
La saluto,
ET
t.h.u. l.e.-t.o.s.c.a. na.
03.09.06 14:26

Allora, ci siamo………. “Torneranno le eta'

dell'oro e degli uomini biondi e chiari.”.

TI RICORDI CHE A PROPINARVI STA FAVOLA, E’

STATO UNA PERSONA DI CARNAGIONE OLIVASTRA, NERO

DI CAPELLI? CHE NULLA AVEVA A CHE FARE CON “LA

RAZZA ARIANA”?

TEMPO FA SCRIVESTI CHE NON AVEVI MAI ACCENNATO A

TAL DISCORSO………….ORA SI!

E NON RISPONDI MAI!!!!!!!

GIUSEPPE POGGI RISPONDIIIIIIIIII!!!!!!

Robert Allen Zimmermann

ettore maiorana 01.11.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

(SEGUE articolo STELLA- CORRIERE DELLA SERA)


Il ministro Paolo Ferrero confida di essere un po’ deluso:

“Dopo le misure di quest’estate sulla lotta all’evasione sono passato con la famiglia a Santa Marinella, ma lì non ho visto nessuno triste sugli yacht”.

Abbiamo poi fatto una ricerca sul modello dello yacht presente sul manifesto: per comprarlo ci vogliono 44 milioni di euro, per affittarlo settimanalmente invece occorrono 420 mila euro. Insomma dubito che possa essere utilizzato dal ceto medio...”.

Poco ma sicuro: non saranno le nuove tasse a impedire a un primario che denuncia il doppio dei dentisti o il quadruplo degli idraulici perché ha scelto il tempo pieno nell’ospedale pubblico (rinunciando agli extra delle cliniche private e beccandosi pure le rampogne di Visco: “C’è il rifiuto di una parte rilevante del ceto intellettuale e benestante ad accettare un’idea di solidarietà”) di comprarsi uno yacht così.

La cosa più “divertente” però è che proprio chi può comprarsi quel genere di panfilo sarà il meno penalizzato dalla manovra sulle aliquote portatrice, dice la Finanziaria alla faccia di chi nega un aumento complessivo della tassazione, di 436 milioni in più.

Le tabelle non lasciano dubbi: l’aggravio sarà di 1.780 euro l’anno sia per chi dichiara centomila euro l’anno sia per chi dichiara cento fantastilioni di triliardi. Mica male, come riequilibrio. Anche i ricchi piangono: i nababbi, però, no."


With love
KoGLionProof 100%

Giovanni Vestri 01.11.06 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@marino estathè 01.11.06 18:17

Marino è un fallito Leninista!
Prodi è un fallito e basta!

martino estate 01.11.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento

@marino estathè 01.11.06 18:15

Comunque non ti preoccupare! Ci sono molte cliniche per il recupero delle facoltù intellettive!
Le sinistre vi hanno dianeticizzati con le verità di comodo!
E adesso fate i conti nudi e crudi con la realtà!
Massa di derelitti!

martino estate 01.11.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

bella sta definizione: GIUSTIZIA CEPPALONICA !
sei grande beppe!
delle volte mi vergogno di essere campano come i mastellapomicinodemitavitovaliantebassolino...

massimo de rosa 01.11.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento

@marino estathè 01.11.06 18:15 |

Ma lo sai quanti pensionati voteranno a Destra ad Aprile? Una marea? Io li sento per strada incavolati con Prodi!
Toglierà ai ricchi per offrire un caffè ai poveri!

martino estate 01.11.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@marino estathè 01.11.06 18:15

ora non lo vuole neanche quel comunista-stalinista di prodi...
oh povero scilvio!
il berluska è allo sbando!

====

Le tue sono le parole di un Komunista allo sbando! Non hai più argomenti e spari queste stupidaggini che fanno sorridere me e la gente che con me sta segundo il forum!
Hai già avuto una crisi isterica?

martino estate 01.11.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento

...Certo che se quei pochi fondi si usano per fare "blitz" per perquisire le case di modesti funzionari dell'Agenzia delle Entrate, su ordine del Ministro delle Finanze in persona, per dei controlli effettuati a personaggi intoccabili, tanto vale fare lasciare le cose cosi' come stanno.

Corrado Luciani Commentatore in marcia al V2day 01.11.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

marino estate e il berluska sono allo sbando!


Io sn cresciuto in una città come Palermo! Ho 20 anni.. qui negli anni 80 ammazzavano più di una persona al giorno! Siamo nel 2006, vivo tutt'ora a Palermo e vi posso assicurare che il clima è cambiato!!
Salvatore Giambelluca 01.11.06 16:39 | Rispondi
--------------
Sì però le pensioni baby dei dipendenti della regione siciliana (20 anni le donne e 25 gli uomini) ci sono a ncora come vent'anni fa!
Mentre in Padania volgiono portarle da 35 a 40 anni di contributi

hendel

paolo hendel 01.11.06 16:50 Rispondi al commento ---------------

Mi nasce d'obbligo una precisazione, scusate:

E' giusto così caro paolo, continuate, a PRENDERE IN GIRO, anzicchè essere solidali E MOSTRARE COMPRENSIONE,VERSO CHI chi cerca di dirti che le cose possono cambiare, perchè la gente del SUD VUOLE CAMBIARE, anche con il vostro, aiuto, e non cercando, COME SPESSO FATE, di aumentare le divisioni, nessuno vuole i vostri sacrifici, e i vostri soldi, che in effetti continuano a NON arrivare al SUD contrariamente a quanto vi raccontano, ANCHE I LEGHISTI CHE SANNO MA NON DICONO E CI MARCIANO, osteggiando e approvando il blocco delle "probabili" vere iniziative che potrebbero portare pane e lavoro seriamente, ELAERGENDO A SCUSA promesse di infrastrutture che non vedranno mai l'alba dell'inizio come da 50 anni a questa parte "VEDI IL MOSE DI VENEZIA" sia pure opera del NORD , cos'è fate finta di non sapere anche questo? COME I VOSTRI CONTRIBUTI che dicono ALIMENTARE LE PENSIONI DI COLORO, a cui i vostri e nostri, POLITICI DA 50 anni ALMENO HANNO FAGOCITATO I CONTRIBUTI CHE GLI ATTUALI PENSIONATI HANNO VERSATO PER TEMPO PRIMA DEGLI ATTUALI LAVORATORI. DEL RESTO LE PENSIONI BEBY LE HANNO VOLUTE I sindacati non certo le destre e nemmeno i lavoratori che beneficiano di leggi dello stato, dai la colpa a chi la merita non alle persone altrimenti ci ssiamo in mezzo tutti tra i colpevoli se non responsabili. Ciao

Francesco

f.marletta 01.11.06 17:26 | Rispondi al commento |

f.marletta 01.11.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Se la mafia adottasse per ogni città una procura non solo sarebbe " più sportiva" ma lavorerebbe con maggior tranquillita'perchè i media potrebbero diffondere l' illusione che, con i nuovi mezzi a disposizione, la lotta alla mafia sia cosa reale ed a buon punto. Gli affari illeciti, naturalmente , contnuerebbero indisturbati ed indisturbabili, date le " alte" protezioni e direi le" benemerenze" di cui godono e vieppiu' godrebbero i mafiosi. Mala tempora "semper" currunt!!

Alberto Colombini 01.11.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento

@marino estathè 01.11.06 18:09

oh povero berluska, non lo vuole + nessuno...
il berluska è allo sbando!

============

6500 emendamenti! 4500 solo del centrosinistra! Un ministro di cui non ricordo il nome ne presenta 700!...
E sarebbe Berlusconi allo sbando?
Mi sa che prima di Proti ci sei tu allo sbando!

martino estate 01.11.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Quoto!

i nazisti pagavano le delazioni

alcuni sono pure riusciti ad arricchirsi facendo i delatori professionisti


i nazisti capito?

quelli come te!

enzo ghirano 01.11.06 18:09 |

ettore maiorana 01.11.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi allo sbando?
Chi ha il 24-25% dei voti
(un voto su quattro!!!)
non può essere allo sbando
Ma ci capisci qualche cosa di politica
o vivi di slogan da piazza?

Alberto Russolo 01.11.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Vivo a Napoli ed ho 40 anni e la guerra di camorra di questi giorni mi ricorda quella post terremoto degli anni 80.
Ebbene dopo tangentopoli fu evidete a tutti che lo strapotere dei gruppi camorristici poteva esistere solo perchè con la camorra erano completamente coinvolti tutti i politici che occupavano le maggiori cariche istituzionali.
Ed anche allora si parlava di inviare eserciti o corpi speciali.
Io credo che anche adesso se non ci fosse il pieno coinvolgimento di uomini che occumano cariche istituzionali a tutti i livelli quello che sta succedendo non potreppe accadere.
L'indulto non è uscito per caso.


Michele Visone 01.11.06 18:06 |

Michele Visone Commentatore in marcia al V2day 01.11.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

@marino estathè 01.11.06 18:03

il berluska chiede le grandi intese a prodi e prodi non lo caga, il berluska si ritiene il leader della cdl e pierferdi non lo caga...
il berluska è allo sbando!


====

Le larghe intese sono una proposta di grande responsabilità di Berlusconi che, vedendo Prodi allo sbando più completo in un momento delicato come l'approvazione della finanziaria, cerca di dargli una via d'uscita onorevole.
Dall'altra parte riesce in questo modo a dimostrare che Prodi è in mano alle sinistre estreme che vogliono rovinare l'Italia!
I sondaggi, quelli veri, di quelle società che avevano previsto il testa a testa alle elezioni politiche, dicono che il Centrodestra è al 54% e il Centrosinistra al 46%! Forza Italia al 29%!
Di giorno in giorno il centrodestra guadagna consensi e arriverà a percentuali superiori a quele del 2001.
Prodi non risponde a Berlusconi perchè è paralizzato dalla sua incapacità!
Leggi bene...tutto il centrodestra è con lui! Certo è che se leggi i giornalacci di sinistra.... ti hanno fatto creder di tutto! Ti hanno raggirato con false promesse e storie inventate!
Sei immerso in un bel fallimento ideologico!!!

martino estate 01.11.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA MAFIA LA CAMORRA LA N'DRANGHETA RAPPRESENTANO INSIEME 10 MANOVRE ECONOMICHE
LA RICETTA PER NON ROMPERE I COGL..NI AGLI ITALIANI SULL'EVASIONE FISCALE E' LA SEGUENTE:

- REVOCA IMMEDIATA DELLO STATUTO AUTONOMO ALLA REGIONE SICILIA
- COMMISSARIAMENTO DELL'INTERA ISOLA
-ESERCITO E TESTE DI CUOIO SU TUTTO IL TERRITORIO

STANARLI NELLE CASE, TANTO I NOMI SI SANNO
OGGI LI HA DATI ANCHE RADIO 24

SONO CERTISSIMO CHE ,PROSEGUENDO POI O INSIEME CON LA CAMPANIA LA CALABRIA E LA PUGLIA E CONFISCANDO PER PAGARCI IL DEBITO PUBBLICO TUTTI GLI AVERI (ILLECITI) DELLE COSCHE, SI ARRIVERA' AD UN CREDITO DI BILANCIO IMPRESSIONANTE.
E NON CI ROMPESSERO PIU' LE PALLE CON L'EVASIONE FISCALE
QUELLA CHE ABBIAMO IN ITALIA E' UN EVASIONE FISIOLOGICA NULLA PIU'
E VAFFANC... ALL'INDULTO E A QUEL PEZZO DI M DI MASTELLA
DOPO COMINCEREMO ANCHE CON I GRANDI CAPITALI DELLA FINANZA
INTERCETTAZIONI TELEFONICHE OBBLIGATORIE PER TUTTI I DIRIGENTI PUBBLICI E DI GROSSE HOLDING
E STIPENDI DA SALARIO PER TUTTI.

fabio dello 01.11.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente non mi riferivo a tutti, ma solo a quelli che blaterano sul sud, sulla Fallaci (non mi era simpatica ma raccontare Tumore-Fallaci 1 a 0 è volgare e manca di rispetto a chi con questa malattia ci vive), sul governo, ecc

duccio pedercini 01.11.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

O.T. Questa sera su Rai3

Darfur, il flop degli aiuti del governo Berlusconi
Marina Mastroluca

L´ospedale non è un ospedale. A dirlo sono i medici mandati ad aprirlo in tutta fretta. E anche la gente del Darfur che aveva preso per buona la promessa degli italiani: «Non è un ospedale, al massimo è un ambulatorio». È questo Avamposto 55, la mano tesa dall´Italia al dolore di questo angolo d´Africa da tre anni divorato da una guerra che ha già creato 2 milioni di rifugiati. La telecamera di «C´era una volta» - «Aiuti, chi aiuta chi?», di Silvestro Montanaro, in programma stasera su Rai 3, intorno alle 23 - si infila nella sala operatoria: quattro pareti nude, nessuna attrezzatura, una fessura alta quattro dita sotto alla porta, barriera insufficiente non solo ai batteri ma anche a topi e serpenti. «Non dovete fare il paragone con gli ospedali occidentali, questa è Africa», si affanna a ripetere un´incaricata che fa da guida. Come se gli africani non morissero di setticemia come qualsiasi altro essere umano(...)

Segue su www.unita.it


L'esercito va mandato anche in Sicilia dove la mafia ha vinto da tempo e occupa le istituzioni, per questo non ha bisogno di ammazzare, con le ulteriori stragi di Capaci e di Via Amelio la mafia ha vinto e lo Stato si è arreso.
Consiglieri Regionali da 20mila€ al mese, funzionari da 1500€ al giorno, uffici pubblici che straboccano di raccomandati parenti di politici e amministratori.
La Sicilia ha un debito enorme e lo Stato paga il pizzo legale, e c'era qualcuno che si era inventato il ponte sullo stretto per finanziare ancora di più la mafia.
Cuffaro, Dell'Utri, i paladini delle libertà pluriindagati e processati, ma quando finirà questo schifo? purtoppo mai.

waldimiro cardi 01.11.06 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Puonasere tutti ja ?

Ecco finalmenta fostro amico E.-R-.-W.-bannaten-

manifobbice di comunità tullessss toscana, ja ?

Allora, fediamo, io qvesta sera fare voi piccolo

indovinello:

Qvanti ebrei essere prima di gverra e dopo

gverra di terzo reich ?

Domanda sempra facile, ma nasconte tranella,

tutti storici caccati in tranella...ja ?

Ma io contati uno pe uno e riscritto storia ja !?

Ora io spiega calcolo...voi fare attenzionen,

ja ! ....io comincia contara...fediamo:

1 ebreo + 1 ebreo = ugvale 3 ebrei

Nein !

Achh, maledetto pallotolieren, palline incastra

sempre ja, und io fare confusione, adessa io

ricomincia

1 ebreo + 1 ebreo = ugvale 4 ebrei

Neeeeiiinnn !

Achhh, conti non tornare, io ricomincia altra

volta usando adessa sistema di calcolo di nuovo

almanacca gioventù hitleriana:

1 ebreo + 1 ebreo = ugvale 0 ebrei !!!

Ecco, adessa con qvesto calcolo che io ama,

conti tornare !!!

Niente ebrei, 0.

Qvesto esseren risultata corretta, ja ?

Tu prenda ebrei, somma insieme, poi puf !

Tutti scomparsa !

Come io fatto ?

Qvesto essere piccolo trucco insegnato me tanti

anni fa, omino con piccoli paffetti.

Io spiega prossimo post.

Adesso io corra fia, afere come

dubbio...lasciato gas accesa casa.

Heil !

Il destino è segnato. Il tempo del kaliyuga è indefinito...poi ci sarà una nuova alba! E il melting pot svanirà.Torneranno le eta' dell'oro e degli uomini biondi e chiari.
La saluto,
ET
t.h.u. l.e.-t.o.s.c.a. na.
03.09.06 14:26

Allora, ci siamo………. “Torneranno le eta'

dell'oro e degli uomini biondi e chiari.”.

TI RICORDI CHE A PROPINARVI STA FAVOLA, E’

STATO UNA PERSONA DI CARNAGIONE OLIVASTRA, NERO

DI CAPELLI? CHE NULLA AVEVA A CHE FARE CON “LA

RAZZA ARIANA”?

TEMPO FA SCRIVESTI CHE NON AVEVI MAI ACCENNATO A

TAL DISCORSO………….ORA SI!

E NON RISPONDI MAI!!!!!!!

GIUSEPPE POGGI RISPONDIIIIIIIIII!!!!!!

Robert Allen Zimmerman 01.11.06 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che non sarebbe difficile per te trovare migliaia di volontari disposti a moderare i commenti ai tuoi post e a mantenere questo posto pulito...
Qui non si tratta di censura, ma di semplice "igiene mentale"...
Provaci, io per primo mi offro volontario...
Ciao, e grazie!!!

Guglielmo D'Etere 01.11.06 17:50

Scusa caro ma l'ultimo che ha parlato di "igieni mentale" sè inventato i gulag. Se hai lo stomaco debole,per accettare che gli Italiani si possano esprimere liberamente,anche al limite della volgarità(ognuno parla come mangia),é un problema
tutto tuo a me basta il fatto che usino "ripondi al commento" per le loro scaramucce(ma anche le mie)personali.Qui si banna già anche troppo spesso caro, se non ti sembra logico imparare a conosce chi sono gli altri Italiani nel bene e male (questioni puramente soggettive) me ne spiaccio, preferisco di gran lunga una rissa virtuale con chi non la pensa come me, che un finta pax mentalis al gusto di ritalin (magari ci scappa di imparare qualcosa).
I miei ossequi.

masola diego 01.11.06 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Beppe e' dal principio che seguo il tuo blog, ho seguito il gruppo di Roma pur vivendo lontano. Reset e' un ottima iniziativa ma il problema e' che a incazzarsi e parlare sono buoni tutti da sempre, quand'e' che facciamo qualcosa?

http://www.romoletto.eu/index_ita.html

Luigi NAPPI 01.11.06 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Certo che ce ne è di gente cafona, maleducata, arrogante, qualunquista, razzista, che i giorni di festa non avendo nulla da fare si diverte a sparare a zero su tutto e tutti nel blog di Beppe Grillo, sapendo di avere un sacco di blogger lettori.
Ma andate a lavorare, leggete un libro (quell'insieme di pagine, che si compra in un luogo pubblico chiamato libreria, con su scritto un testo), soddisfate i vostri partner, giocate con i vostri figli, fate una partita a carte con i nonni, fate una crostata, tagliate la siepe, lavate i piatti, lavatevi i denti, lavate i vostri Suv, lavatevi il cervello, ma fate qualche cosa di utile invece di postare tutte ste stronzate !!!

duccio pedercini 01.11.06 18:03| 
 |
Rispondi al commento

°°° LA MAGISTRATURA A CORTO DI BENZINA E COL PIENO DI ELETTORI °°°


La Magistratura soffre, come altre istituzioni, dello stesso male che si può riassumere con questa formula:

TROPPI STIPENDI, POCHI SOLDI PER LE INFRASTRUTTURE.

In un bilancio di un Ente pubblico dovrebbero esistere due voci distinte, una per il personale (stipendi, compensi, straordinari, ecc. ecc.) e una per il minuto e mantenimeno (opere murarie, manutenzioni, costi correnti di utilizzo, ecc.).
Uno stato serio normalmente mantiene come minimo separate le 2 voci e affida al personale circa il 45% del budget ed il 55% per il minuto e mantenimento.

In Italia le istituzioni sono state invase dagli approfittatori di sinistra che, per aumentare il consenso, hanno iniziato ad erodere la parte di bilancio dedicata al minute e mantenimento.

Ecco allora che il numero di impiegati di sinistra piazzati a vagonate dai sindacati nella struttura statale sono aumentati fino a rendere impossibile lo stanziamento di risorse sufficienti per le strutture fisiche dello Stato.

Se in più ci mettiamo una congiuntura negativa, dove la nostra economia ha smesso di produrre ricchezza... ecco che la situazione è diventata tragica!

PAGHIAMO MOLTI PIU' STIPENDI DI QUANTO POSSIAMO PERMETTERCI E LA MANCANZA DI RISORSE PER LE MANUTENZIONI PEGGIORANO LA QUALITA' DEI SERVIZI!

Oltre alla congiuntura negativa, mettiamo li malcostume di tutte le regioni govrnate dalla sinistra dove appalti sospetti triplicano i prezzi della manutenzione rispetto al mercato privato!

I magistrati antimafia potrebbero benissimo recuperare le risorse necessarie se, invece di dedicare il 100% del loro tempo dietro ai mafiosi ne dedicassero solo il 95%. Il rimanete 5% potrebbero dedicarlo a spulciare e ad indagare sugli appalti scandalosi delle cooperative rosse in tutta Italia!

Sono certo che si potrebbero ripianare le casse dello Stato in breve tempo perchè 1 Km di asfalto tornerebbe a costare quanto costa in tutta Europa.

Ma la magistratura, complice e stampella della sinistra non lo farà mai.

La dimostrazione di quello che affermo è la Mafia che fa affari con il mondo finanziario di sinistra. La Mafia non ha costose strutture e ha il numero giusto di individui per il controllo del territorio, non un uomo in più ne uno in meno!

Applica addirittura dei parametri di meritocrazia... se spacci bene o se gestisci bene la prostituzione ti riempie di soldi!
Se lavori male o rubi alla mafia stessa ti fanno fuori e ti sostituiscono!

Forse è per questo che la Mafia in Italia è sempre un passo avanti?

Che triste dover constatare ciò! Ma la colpa è di chi ragiona con la mentalità della sinistra che vuole lo stato carrozzone e inefficiente!

Lo Stato come ammortizzatore sociale e non come strumento a sostegno della società!
Tristemente, con questa finanziaria, vedremo le macchine della polizia e dei carabinieri rimanere bloccate in mezzo alla strada nel bel mezzo di un inseguimento!

I delinquenti rideranno, gli immigrati spacceranno e stupreranno indisturbati, gli zingari entreranno nelle vostre case a rubare più volte, gli scippatori avranno benzina per i loro motorini...tutto perchè in Italia abbiamo un potere più mafioso della MAFIA:

LE SINISTRE E LO STATO DEVIATO E OKKUPATO!

martino estate 01.11.06 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devo prenotare un albergo a Lecce per tre giorni attorno al venti di questo mese.
E' divertente notare che gli alberghi a parità di classe costano circa il doppio che a Monaco di Baviera (Provare per credere su Expedia) ora il reddito procapite dei cittadini di Monaco di Baviera è di circa 34000 euro l'anno mentre quello dei leccesi (Fonti istat) è di circa 16'000 euro l'anno cioè circa meno della metà. L'asciamo stare altri impietosi paragoni riguardo l'economia il sistema sanitario (Ne esiste uno a Lecce ?) e la efficienza dei servizi pubblici tra le due città.
Questa è la prova che al sud la classe dirigente al servizio della mafia non vuole un vero sviluppo .

Pierpaolo Moro 01.11.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

@waldimiro cardi 01.11.06 17:41

Egr.Sig. Martino io la finanziaria la approvo:
1° perchè fa pagare a tutti in modo proporzionale (per la prima volta) il NOSTRO debito pubblico.
2° lo farà pagare di più a chi fino ad oggi ha potuto evadere grazie ai condoni.
3° chi ha un reddito fisso fino a 40mila€ ha un segnale di equità, ciò che pagherà di più come imposte locali gli verrà restituito con le aliquote irpef e se ha famiglia con figli avrà pure un vantaggio
4° se riandremo a votare prima del tempo a quel punto AUGURI ma io non ci sarò a dare una ulteriore fiducia a politici incapaci stupidi e approfittatori, che guadagnano in un giorno quanto la mia pensione di un mese.

==========

Mi sa, caro sig. Waldimiro Cardi, che ha preso un forte abbaglio!
Le rispondo per punti:

1° perchè fa pagare a tutti in modo proporzionale (per la prima volta) il NOSTRO debito pubblico.
RISPOSTA: Prodi ha messo solo tasse e non ha ridotto le spese! Quasta cosa l'ha fatta Berlusconi e i risultati si sono visti con un aumento delle entrate.

2° lo farà pagare di più a chi fino ad oggi ha potuto evadere grazie ai condoni.
RISPOSTA: Si informi bene ma in fondo agli articoli dei giornali di sinistra si parla di condoni!

3° chi ha un reddito fisso fino a 40mila€ ha un segnale di equità, ciò che pagherà di più come imposte locali gli verrà restituito con le aliquote irpef e se ha famiglia con figli avrà pure un vantaggio
RISPOSTA : Eh?? Restituito? ... ma ci crede? Una palla...Prodi ha sempre fatto così!

Per il 4° punto i sondaggi quelli veri, e non quelli dell'SWG dicono che Berlusconi vincerà a mani tese con maggioranze superiori al 2001 perchè la sinistra si sta' sgretolando!!!

Avremo la Destra per 40 anni perchè non ci sarà più sinistra!!

martino estate 01.11.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

La Mafia non esiste: l'italia è l'Irak!

--------------------------------------------------------------------------------
Il nuovo corso della Rai “petruccioliana” sembra abbia rispolverato un vecchio cavallo di battaglia dei comunisti ossia la cosiddetta “guerra alla mafia”. Alcuni documentari trasmessi da “mamma Rai” ci impongono una riflessione ed un parallelismo tra due eventi bellici apparentemente incomparabili. Ora può apparire all'osservatore più attento una somiglianza tra la guerra italiana alla mafia con la guerra americana in Irak. Le affinità sono molto più stringenti di quanto potrebbe apparire ad una prima analisi.
Ecco, a nostro avviso ed in sintesi, le caratteristiche comuni alle due guerre:
• In entrambi i casi vi è un esercito regolare invasore (italiano e americano-alleato) ed un esercito “autoctono” resistente, irregolare ed uso a tecniche di guerriglia (gli "insorgenti islamici" e gli affiliati alle cosche mafiose)

• Una risposta da parte della resistenza a base di omicidi efferati con attentati con autobombe che colpiscono indiscriminatamente anche civili

• Uso anche di kamikaze per compiere attentati da parte degli “insorgenti” (es. per la “strage di Natale” di San Benedetto val di Sangro)

• Attentati anche nelle nazioni occupanti con strage diffusa di civili come a Bologna e Londra

• Presenza nei paesi occupanti di politici ipocriti tipo Romano Prodi e Gorge W. Bush che pronunciano demenziali quanto patetici appelli sulla “vittoria dello stato” e sul “trionfo della democrazia” nei paesi occupati

• In entrambi i casi per vincere gli invasori occupanti dovranno scendere a patti con i resistenti o rassegarsi alla sconfitta

• I cittadini delle nazioni occupate che si prestano con fedeltà alla costruzione di uno stato fantoccio collaborazionista vengono inesorabilmente eliminati senza alcuna pietà (nota 1)

continua...

da;
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

giuseppe resoli 01.11.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

To Mr (MEGA KogL..ione) WALDIMIRO CARDI with love and sympathy...

Gian Antonio Stella: Con le nuove tasse anche i ricchi piangono. Ma i nababbi no
Tratto da “Corriere della Sera”, 4 ottobre 2006

“Non voglio tornare a una sinistra rozzamente egualitaria”, dice Massimo D’Alema. E bolla i manifesti di Rifondazione con lo yacht e lo slogan “anche i ricchi piangano” come “una stupidaggine e un’indecenza”. Dirà Nichi Vendola, ripescando parole di anni fa, che è perché Baffino ha “il culto della griffe” e mostra “un dandismo piccolo borghese nel modo in cui esibisce la sua barca”. Ma certo non è solo il ministro degli Esteri a denunciare la demagogia di quel manifesto.

Perfino Vincenzo Visco, a “Repubblica”, è arrivato a bollare quella sortita come una “incredibile manifestazione di stupidità politica” perché il suo obiettivo, giura, non è mai stato di “far piangere qualcuno” ma al contrario di “far sorridere tutti”. Sarà...


A una signora che nel 1981 garbatamente gli scriveva di non riconoscersi, lei benestante, nella caricatura di tutti i ricchi “padroni delle ferriere e quant’altro”, il corsivista dell’Unità rispondeva che avevano ragione “lorsignori” a temere: “Se comandassero i comunisti, signora, questi non ci sarebbero più e voi, forse, sgavazzereste un pò meno, non lo escludo. Non avreste più qualche barca che oggi probabilmente vi cresce, ma vi ritrovereste certamente alcune serenità che adesso vi mancano. E, tutto sommato, forse vivreste meglio, comprendendo che la giustizia è un valore più alto d’ogni anche legittimo benessere”. (segue)

Giovanni Vestri 01.11.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ Roberto Ba

invece che discutere con ET, manda una mail allo staff di beppe, chiedendo che prendano provvedimenti.

Ciao

Ettore Maiorana

ettore maiorana 01.11.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ ROBERTO BA.....possiamo affermare che Basslino e' colluso?

Ovvio che no, ci dovrebbero pensare i magistrati a indagare come mai un gran commissario per i rifiuti, che viene pagato col danaro pubblico per questa ulteriore mansione, lascia montagne di rifiuti alti 10 metri.

IO mi chiedo solo come mai trovate normale che 15 anni di ininterrotto governo DS in Campania abbia prodotto questo sfacelo, e dire che nel precedente governo c'erano mafiosi, non cambia la realtà su detta. Non è che se cambi discorso e sposti l'attenzione i fatti cambiano.

Se io commetto un reato, questo resta, anche se dico, per esempio:la sora Concetta ha fatto un reato più grosso. Il Giudice mi risponderebbe: e chi se ne frega della signora Concetta, a lei penserà un altro giudice!

marista urru 01.11.06 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
Ormai spero, te ne sarai reso conto che il tuo blog è diventato un punto di riferimento per la politica e la cultura di questo paese.. E ciò è tutto merito tuo.. Ma ti prego, oltre ai post, dai un'occhiata anche ai commenti... Non ti rendi conto che è uno schifo!!!!.. La sezione commenti del tuo blog è purtoppo divenuta il ricettacolo della peggiore feccia del web.. c'è di tutto, nazisti, razzisti, trolls idioti di ogni specie... Ti prego o trovi un modo per mantenere pulita questa sezione, o è meglio che disabiliti i commenti.... Non puoi continuare a offrire involontariamente spazio a questa spazzatura sub-umana...
In rete esistono tanti esempi di blog molto affollati e con accese discussioni, e che prevedono la possibilità di commenti.. Ma quasi sempre questi sono moderati da una comunity di volontari... Io credo che non sarebbe difficile per te trovare migliaia di volontari disposti a moderare i commenti ai tuoi post e a mantenere questo posto pulito...
Qui non si tratta di censura, ma di semplice "igiene mentale"...
Provaci, io per primo mi offro volontario...
Ciao, e grazie!!!

Guglielmo D'Etere 01.11.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luigi AUGELLO 01.11.06 17:30

Hai scritto che il Sud vota a DESTRA per la mafia!

Ma razza di idiota! Il sud è in mano alle sinistre quasi interamente!
Guarda Napoli! E' in mano al centrodestra? Non mi pare proprio!

E' la SINISTRA HA FATTO UN PATTO CON LA MAFIA PER VINCERE LE ELEZIONI E PER SPARTIRSI IL TERITORIO!

VAI A VEDERE CHI VINCE GLI APPALTI!!! COOPERATIVE ROSSE E SOCIETA' MAFIOSE!!

MA DOVE VIVI! LA SINISTRA E' IL CANCRO D'ITALIA!

martino estate 01.11.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Nord, centro e sud. Destra e sinistra. Questa è la divisione semplicistica che alcune persone fanno dell'Italia. Al nord attribuiscono produttività, il centro bo, il sud delinquenti e mafia. A questo punto attribuiscono la produttività alla destra e la delinquenza alla sinistra. Questa divisione dell'Italia, errata oltrettutto, può essere fatta da un bambino o da chi ha il cervello di un bambino, perchè non riesce ad andare oltre con il proprio ragionamento. Il pizzo non è un'ideologia di sinistra ma l'estorsione fatta da un delinquente, che questi sia poi un politico di sinistra o destra non c'entra assolutamente niente. Indagare poi sulle coop rosse solo perchè sono coop rosse è una cosa da stato di polizia, completamente illiberale. Con questi concetti io posso fare indagini su chiunque, metterlo sotto controllo e arrestarlo quando voglio nello stile dei più brutali regimi comunisti. Per iniziare un'indagine ci vogliono prove che ci sia stato un reato e non basarsi su antipatie personali, sentito detto, crdenze popolari e luoghi comuni. Le persone che hanno questi ideali sono pericolose per la libertà e non si rendono conto che ciò che propongono potrebbe essere pericoloso per loro stessi. Bisogna pensare tante volte prima di parlare, avere il coraggio di sbagliare e confrontare le proprie idee con gli altri senza mettersi su piedistalli di cartapersta autocostruiti, che reggono giusto il tempo di un discorso.

P.S.

X Marletta

Ho letto i tuoi commenti di prima, complimenti per le tue analisi danno molto da pensare

Paolo Manca 01.11.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr.Sig. Martino io la finanziaria la approvo:
1° perchè fa pagare a tutti in modo proporzionale (per la prima volta) il NOSTRO debito pubblico.
2° lo farà pagare di più a chi fino ad oggi ha potuto evadere grazie ai condoni.
3° chi ha un reddito fisso fino a 40mila€ ha un segnale di equità, ciò che pagherà di più come imposte locali gli verrà restituito con le aliquote irpef e se ha famiglia con figli avrà pure un vantaggio
4° se riandremo a votare prima del tempo a quel punto AUGURI ma io non ci sarò a dare una ulteriore fiducia a politici incapaci stupidi e approfittatori, che guadagnano in un giorno quanto la mia pensione di un mese.

waldimiro cardi 01.11.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

GAME OVER anche per te BEPPE...

Grazie per i continui BLINDING al mio IP...proprio un BLOG DEMOCRATICO!!! Inizio a pensare che non abbiano fatto male a censurarti dalla TV...

Good luck Beppe!!!

Giovanni Vestri 01.11.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio di lettura:
Se questo è un uomo - Primo Levi

Chicco Uggè 01.11.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

..continua e completa il mio commento delle ore 17,16.....

" Purtroppo , la criminalità , la illegalità , la malavitosità , non puo essere combattuta e..sconfitta soltanto dall'impiego , per quanto massiccio ed eccezionale , dei soli mezzi e strumenti "tecnici"!

Esercito ,Magistratura , Forze dell'Ordine ,vanno accompagnate e seguite da interventi e misure ,capaci di incidere , trasformare , modificare , "rinascere "il vivere civile e sociale !
Dalla Scuola ( elementare )alla Politica , alla Religione ,all'Economia ,( mercati , alberghi, bar , ristoranti , edilizia , commercio ,...ecc, tutto deve essere 'verificato ...adattato' alla legalità alla convivenza civile e...normale !

Bisogna ascoltare le richieste ( a bassa voce ) del SUD....di legalitèà ....di moralità....di convivenza regolare e civile...--a b a s s a v o c e --chi lo GRIDA...è fatto fuori!

Bisogna saper ascoltare il profondo dei sentimenti e dell'animo...dei MERIDIONALI ONESTI !

SONO IN MAGGIORANZA,....ma spaventati e.....SFIDUCIATI !

Caro PRODI ! lo sai molto bene ....al SUD votano BERLUSCONI....per -m a f i a ,--n d r a n g h e t a - c a m o r r a - e - s a c r a c o r o n a - u n i t a !

Assieme a DI PIETRO , MINISTRO ed esperto , che queste cose capisce e " sente molto bene " , ascolta la coce del MEZZOGIORNO SANO !

NON PERDERE QUESTA OCCASIONE.....STORICA !

L'Italia , Gli Italiani ( quasi tutti ) Ti saranno grrati e il ....MONDO INTERO....!

Gli Italiani ...nel MONDO...SI------------------------------V E R G O G N A N O !

La LEGA e il CENTRO DESTRA.....N O !------------

Per LORO è MEGLIO...un calcio in CULO !

Non serve aggiungere,....ma a Torino...a Milano..a Roma...a Padova...ecc., questa ..al SUD...nel MEZZOGIONO è VERA,GRAVE,GRANDE,EMERGENZA!

Da Giustificare...UN MINISTERO..ad HOC!

Luigi AUGELLO 01.11.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta:

mandiamo gli onorevoli e i deputati a presidiare le Procure. Se va bene ce ne "steccolano" qualcuno, se va male vorrà dire che a qualcosa sono serviti anche loro.

adriano moretti 01.11.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Coniglietti di sinistra.... ma qualcuno di voi che dice che questa finanziaria va bene c'è?

Non è che per caso vi state pentendo di aver votato Prodi?

Io rivoterò centrodestra! E spero di farlo presto!

martino estate 01.11.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sn cresciuto in una città come Palermo! Ho 20 anni.. qui negli anni 80 ammazzavano più di una persona al giorno! Siamo nel 2006, vivo tutt'ora a Palermo e vi posso assicurare che il clima è cambiato!!
Salvatore Giambelluca 01.11.06 16:39 | Rispondi
--------------

Sì però le pensioni baby dei dipendenti della regione siciliana (20 anni le donne e 25 gli uomini) ci sono a ncora come vent'anni fa!
Mentre in Padania volgiono portarle da 35 a 40 anni di contributi

hendel

paolo hendel 01.11.06 16:50 Rispondi al commento ---------------

Mi nasce d'obbligo una precisazione, scusate:

E' giusto così caro paolo, continuate, a PRENDERE IN GIRO, anzicchè essere solidali E MOSTRARE COMPRENSIONE,VERSO CHI chi cerca di dirti che le cose possono cambiare, perchè la gente del SUD VUOLE CAMBIARE, anche con il vostro, aiuto, e non cercando, COME SPESSO FATE, di aumentare le divisioni, nessuno vuole i vostri sacrifici, e i vostri soldi, che in effetti continuano a NON arrivare al SUD contrariamente a quanto vi raccontano, ANCHE I LEGHISTI CHE SANNO MA NON DICONO E CI MARCIANO, osteggiando e approvando il blocco delle "probabili" vere iniziative che potrebbero portare pane e lavoro seriamente, ELAERGENDO A SCUSA promesse di infrastrutture che non vedranno mai l'alba dell'inizio come da 50 anni a questa parte "VEDI IL MOSE DI VENEZIA" sia pure opera del NORD , cos'è fate finta di non sapere anche questo? COME I VOSTRI CONTRIBUTI che dicono ALIMENTARE LE PENSIONI DI COLORO, a cui i vostri e nostri, POLITICI DA 50 anni ALMENO HANNO FAGOCITATO I CONTRIBUTI CHE GLI ATTUALI PENSIONATI HANNO VERSATO PER TEMPO PRIMA DEGLI ATTUALI LAVORATORI. DEL RESTO LE PENSIONI BEBY LE HANNO VOLUTE I sindacati non certo le destre e nemmeno i lavoratori che beneficiano di leggi dello stato, dai la colpa a chi la merita non alle persone altrimenti ci ssiamo in mezzo tutti tra i colpevoli se non responsabili. Ciao

Francesco


f.marletta 01.11.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Oggi festa di Ognissanti
Domani a Napoli ricorrenza dei MORTI

A parte le battute mi pare chiaro come il sole che della criminalità in italia non glienefrega una cippa a nessuno.

Ritiro immediato dei soldati in giro per il mondo e si mettono dove serve in italia.

Mastella da me a piantare le cipolle nell'orto.

Adottiamo un politico e facciamolo lavorare.

maurizio menghini 01.11.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

DEPORTAZIONI IN MASSA DEGLI AFFILIATI E DEI BOSS, CHE SONO CONOSCIUTI A TUTTE LE FORZE DELL'ORDINE E SI NASCONDONO SEMPRE NEL POSTO PIU' OVVIO, LA LORO CASA.

mario uccella 01.11.06 17:18
---------

EH NO! CARO MIO.

VE LI TENETE LI DA VOI, NESSUNA DEPORTAZIONE!!!!

IN PIENI ANNI 80 CAMMORISTI FURONO SPOSTATI AL NORD

RISULTATO: AUMENTO DELLE INFILTRAZIONI CAMMORISTICHE IN OGNI LUOGO.

E CHE CAXXO.

Robert Allen Zimmerman 01.11.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

...non saprei se definirvi dei conigli che puzzano come capre o delle capre che puzzano come conigli, ciò che sò e che siete dei conigli, delle capre e puzzate pure...
j.m.

GIMMO MORRISONE 01.11.06 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo questo esempio; in casa si rompe il tubo dell’acqua ed io non faccio nulla,volano via le tegole del tetto ed io non faccio nulla, il gabinetto si intasa ed io non faccio nulla, morale della favola la casa crolla. Ora, ci sono da scardinare secoli di mentalità, di connivenze, di immoralità, del “ma lasciami vivere”, della politica e dei politici collusi, di giornalisti che fanno il passa parola, delle tasse che non vengono pagate, dei processi che durano una vita, della ricerca abbandonata, delle inaugurazioni di strade mai finite, della paura di malattie che mai ci colpiranno,ed ancora altre mille e mille. La casa cosi costruita non potrà reggere ci vuole un restauro e siccome i problemi sono molteplici ci vorrà molto tempo. Questo governo si trova nella stessa situazione, dover risolvere problemi che si sono da anni incancreniti, anzi con il passato governo si sono aggravati basta pensare a tutti i condoni che sono stati fatti demolendo quel misero filo di giustizia fiscale. Da noi tutto e lungo e complicato la categoria de taxisti grida i farmacisti gridano le banche gridano gli industriali i commercianti gli artigiani i pensionati i lavoratori c’è una evasioni di 200 miliardi all’ anno e non si trova una sola categoria che evade e bisogna stare attenti ad non indicarla se no si criminalizza . Ricordiamoci che al capone in america gia negli anni trenta fu condannato e fini in carcere per evasione fiscale mettendo in risalto il buon funzionamento della macchina fiscale gia a quei tempi che non c’erano i sistemi informatici. Mi domando se ci fosse stato tremonti con un bel condono dove sarebbe ora al capone. Per chiudere dico che questo governo sta facendo bene tenendo presente a tutte le difficoltà che ci sono.
Un saluto

roberto ba 01.11.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa centra Oriana Fallaci?
Certo, anche a me sta sul cazz* (stava) ma non vuol dire che ciucca i cazz* a chiunque. Dai, massimo a Ratzinger

http://sadosatira.blogspot.com

Luigi Motta 01.11.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento

NAPOLI, SOLUZIONE FINALE:

- ESERCITO NELLE STRADE; CARRI ARMATI LUNGO IL CORSO, NEI QUARTIERI POPOLARI. SOLDATI ARMATI OVUNQUE.
- LEGGE MARZIALE;
- COPRIFUOCO;
- REGOLE D'INGAGGIO MOLTO CHIARE: SI SPARA PER PRIMI E NON SI SPARA PER FERIRE.
- MAXI RETATE NEI QUARTIERI-BUNKER DEI CAMORRISTI. DEPORTAZIONI IN MASSA DEGLI AFFILIATI E DEI BOSS, CHE SONO CONOSCIUTI A TUTTE LE FORZE DELL'ORDINE E SI NASCONDONO SEMPRE NEL POSTO PIU' OVVIO, LA LORO CASA.

E POI VEDIAMO SE NON LA SI FINISCE UNA VOLTA PER TUTTE.
UN NAPOLETANO DI 42 ANNI, STANCO DI TUTTO IL SANGUE CHE SOMMERGE LE STRADE DELLA SUA CITTA', CHE HA SEMPRE VOTATO A SINISTRA MA CHE HA SEMPRE VOLUTO LA LEGGE E L'ORDINE.

mario uccella 01.11.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE MAFIE SONO SEMPRE ESISTITE...esistono da più di un secolo anche in Campania (la camorra), in Calabria (la ‘ndrangheta) e da tempi molto più recenti anche in Puglia (la sacra corona unita, e in Molise ( la squaqquarona) e in abruzzo (la trongatta) in romagna (il trallinerio)in emilia(la pasturin) e in sardegna(malusu banditusu) e cosi' via per tutta l'italia...
...sono tutte forme di criminalità!!!combattiamole, specialmente la trongatta.

PIERO PORESO 01.11.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Locri,..Bari,..Reggio Calabria,..Messina,..Palermo,..Corleone,..Gela,....NAPOLI,..--è tutto SUD..Mezzogiorno !


E' VERA...generale..EMERGENZA del'Italia !


Napoli è attualità , drammatica immanente , ma non è da meno la realtà di tutte le altre citate e tante altre !

ESERCITO..Si esercito NO , il problema è questo , ma non solo ! Le forze dell'ORDINE't r a d i z i o na l i'devono essere impiegate sempre più e ,quasi, esclusivamente , per attività e compiti specialistici !Un POOL di magistrati , DEDICATI, ad hoc ,dovrebbe guidare tutte le iniziative e attività!.-
L'ESERCITO..a presidio e controllo ' di routine del territorio '.

A NAPOLI e non solo --a t t e n z i o n e ! --dalle immondizie agli appalti dei servizi ecc..dall'acqua e rifiuti al controllo dei mercati 'generali'alle costruzioni edili e società di fornitura e consegna di 'calcestruzzi'alberghi , bar e ristoranti,..ecc..tutto è'm a l a v i t o s i t à'..illegalità..prepotenza..POTERE anti STATO,!

Manodopera e ,-purtroppo - colletti bianchi-dentro , inseriti funzionalmente , collusi e conniventi..RAPPRESENTANO..dovunque..il PROBLEMA !-non distinguiamo tra d e s t r a e s i n i s t r a !

L'ESERCITO è solo lo strumento operativo di una ricerca di soluzione ' c o m p l e s s i v a ' che va dalla scuola alla politica..alla cultura ...alla religione--(Chiesa Cattolica e sue Gerarchie di ogni livello )--ovviamente poche rondini non fanno primavera --attraverso cui la realtà sociale e civile deve essere trasformata e rifondata !

Gli accorati appelli e riflessioni dei nostri 'MASSIMI' --Quirinale e Palazzo Chigi --sono un primo passo che ,..GUAI se si fermasse a ciò!.

In Sicilia ...per il b a n d i t i s m o ,( giuliano )e per la mafia anni 90 l'esercito e i corpi speciali ( CFRBS ) e magistrati ad hoc hanno scritto pagine e dato risultati 'GLORIOSI ' !

Luigi AUGELLO 01.11.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento

ECCO UN'ALTRA POESIA DEDICATA ALLA GRANDE ORIANA FALLACI:

ORIANA CIUCCIA, CIUCCIA RICIUCCIA E ANCORA CIUCCIA
CIUCCIA A ME CIUCCIA A LUI CIUCCIA A NOI , CIUCCIA PER NOI!
HAI CIUCCIATO CIUCCI E CIUCCIERAI CIUCCIA ORIANA COME NON MAI
DOVE VAI SE NON CIUCCI CIUCCIA CIUCCIA E DI DISTRUGGI
CIUCCIA ANCORA QUESTA VOLTA CIUCCIA ANCORA E SII SCONVOLTA
CIUCCIA ISLAM CIUCCIA COMUNISTA CIUCCIA IL CATZO DEL DENTISTA
CIUCCIA SEMPRE CIUCCIA DAI FORZA ORIANA CIUCCIA COME NON MAI!!

FRANCESCP PESTINI 01.11.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANTITRUST :
ha dato ieri via libera a FARMINDUSTRIA , che chiedera' di poter mettere in cassa integrazione 10000 addetti.

Con il precedente governo avevano pianificato assunzione di 5000 addetti nel breve periodo.

Questa anche è la FELICITA' che ci da PRODI

DEVE ESSERE STANCO DI DISPENSARE TANTA FELICITA' POVERO UOMO!

marista urru 01.11.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

DEDICATO

@@@@@@@@@@

TUTTI I GRILLO-BLOGGERSSSSS


il vuoto e poi
ti svegli e c'e'
il mondo intero
intorno a te

ti hanno iscritto
a un gioco grande
se non comprendi
se fai domande
chi ti risponde
ti dice e' presto

quando sarai grande
allora saprai tutto
saprai perche'
saprai perche'
quando sarai grande
saprai perche'

e allora osservi
gli altri giocare
e' un gioco strano
devi imparare

devi stare zitto
solo ascoltare
devi leggere
piu' libri che puoi
devi studiare

e' tutto scritto
catalogato
ogni segreto
ogni peccato

saprai perche'
saprai perche'
quando sarai grande
saprai perche'
quando sarai grande

( ... )

saprai, saprai, saprai,

( ... )

-------Edoardo Bennato----------

Leonardo Migliarini 01.11.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premessa :
Oggetivamente i padani hanno ragione.
Noi con loro non abbiamo niente a che spartire, entrambi(Nord e Sud) siamo convinti che gli alri campino con i soldi nostri,infatti loro asseriscono di pagare le tasse pure per noi (bravi i fessi), mentre noi affermiamo che i loro imprenditori investano fittiziamente al sud e si freghino gli aiuti statali, In più quando c'è da investire seriamente, lo fanno con i nostri soldi, visto che noi fetenti evasori c'abbiamo un sacco di soldi in banca ma nessuna banca li presta alle imprese del sud...
Ora io mi chiedo, perchè non ci separiamo? Tracciamo una bella linea di confine dalla campania e vi tenete pure Roma, così un pò di gente di m...a che fanno i dipendenti da quelle parti ve li tenete.E ve la scialate pure col Vaticano... Dopo di che noi cominciamo a fare concorrenza alla mafia. Ci mettiamo ad autorizzare la prostituzione a condizioni igienico-sanitarie di serie A (ovviamente perseguitando lo sfuttamento), legalizziamo le droghe leggere, in quanto da veri liberali e di mente aperta consderiamo che uno stato non può solo comandare, ma deve anche prendere atto delle situazioni presenti e dei comportamenti diffusi.
Rendiamo l città più pulite e vivibili, e un sacco di papponi e spacciatori emigreranno...
Il ricavato lo investiamo in :

-Turismo(cominciando a costruire strutture adeguate e a formare personale)

-Istruzione (migliorando gli itituti tecnici e l'insegnamento delle lingue straniere)

-Sicurezza

Così il settentrione si sente finalmente libero, produttivo, e noi facciamo le cose a modo nostro. Perchè a prenderlo in c..o tutta la vita e sentirci chiamare pure ladri ci siamo un pò stufati. Perchè alla fine i veri fessi siamo noi, che sarà pure che non paghiamo le tasse, però c'abbiamo l'estorsione che è pure peggio, in quanto il servizio di nettezza urbana non è previsto...

SECESSIONE
RIVOLUZIONE
LIBERTA'

Ciro Ferrara 01.11.06 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

roberto ba 01.11.06 15:46 | Rispondi al commento
non so se effettivamente i fatti di mafia del precedente governo sono stati nascosti da persone semplici. So che dopo 15 anni di governo DS bassoliniano, Napoli è ridotta tra quintali di mondezza, morti, degrado.Questi sono fatti, no proclami e affermazioni senza base.
marista urru 01.11.06 16:00 |

vedi io non ho detto”sono stati nascosti da persone semplici” ho detto “difesi da persone semplici”.
Quel tuo “non so se effettivamente i fatti di mafia del precedente governo” mettendo in dubbio che fatti di concussione mafiosa siano mai avvenuti ,conferma quel mio “difesi”. Io non difendo bassolino pero mischiare responsabilità diverse morti e immondizia , sinceramente lo trovo scorretto. Comunque provo a risponderti con una domanda che faccio anche a me.
Possiamo affermare che bassolino e colluso? Se la risposta è no possiamo pensare che i problemi della campagna e di Napoli erano e sono talmente ancorati nel tessuto sociale da volerci anni per poterlo scardinare?il lavoro fatto da bassolino in regione contro il potere mafioso è stato buono, forse non ottimo.
E per quanto ai “proclami e affermazioni senza base” non è forse storia che politici dc sono stati condannati per collusione mafiosa? Ma è cosi difficile ammettere che un politico della propria parte politica puo essere una mela marcia?
Un saluto

roberto ba 01.11.06 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Un inizio di riforma costituzionale c'era, ma voi l'avete bocciata, adesso non lamentatevi.

Per far rinascere lo Stato e la sua autorevolezza bisogna cominciare dalla testa: bisogna dimezzare il numero di quanti vivono di politica, insieme ai loro emolumenti, cancellare tutti gli ingiusti privilegi che si sono auto assegnati e sottoporli ad un rigido controllo dei loro comportamenti.

Il pesce puzza dalla testa!!!

James Bondi 01.11.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

..continua e completa il mio commento delle ore 08,44,09,22.....

" Purtroppo , la criminalità , la illegalità , la malavitosità , non puo essere combattuta e..sconfitta soltanto dall'impiego , per quanto massiccio ed eccezionale , dei soli mezzi e strumenti "tecnici"!

Esercito ,Magfistratura , Forze dell'Ordine ,vanno accompagnate e seguite da interventi e misure ,capaci di incidere , trasformare , modificare , "rinascere "il vivere civile e sociale !
Dalla Scuola ( elementare )alla Politica , alla Religione ,all'Economia ,( mercati , alberghi, bar , ristoranti , edilizia , commercio ,...ecc, tutto deve essere 'verificato ...adattato' alla legalità alla convivenza civile e...normale !

Non serve aggiungere,....ma a Torino...a Milano..a Roma...a Padova...ecc., questa ..al SUD...nel MEZZOGIONO è VERA,GRAVE,GRANDE,EMERGENZA!

Da Giustificare...UN MINISTERO..ad HOC!

Luigi AUGELLO 01.11.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

scambio con l'amico

Giuseppe Esposito

(testo di S. Di Giacomo)


Era de maggio, e te cadeono 'nzino
a schiocche a schiocche li ccerase rosse...

Fresca era ll'aria e tutto lu ciardino
addurava de rose a ciente passe.

Era de maggio - io, no, nun me ne scordo -
'na canzone contàvemo a ddoie voce:

cchiù tiempe passa e cchiù me n'allicordo
fresca era ll'aria e la canzone doce.

E diceva: "Core, core!
Core mio luntano vaie:
tu me lasse e io conto l'ore
chi sa quanno turnarraie!"
Rispunnev'io: "Turnarraggio
quanno tornano li rose
si stu sciore torna a maggio
pure a maggio io stonco ccà".

E sò turnato, e mò, comm'a na vota,
cantammo nzieme lu mutivo antico;

passa lu tiempo e lu munno s'avota,
ma ammore vero, no, nun vota vico.

De te, bellezza mia, m'annammuraie,
si t'allicuorde, nnanze a la funtana:

l'acqua llà dinto nun se secca maie
e ferita d'ammore nun se sana.

Nun se sana; ca sanata
si se fosse, gioja mia,
mmiezo a st'aria mbarzamata
a guardarte io nun starria!
E te dico: - Core core!
core mio, turnato io sò
torna maggio e torna ammore,
fa de me chello che vuò!

Leonardo Migliarini 01.11.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

°°° ALTRA POESIA GOLIARDICA IN RICORDO DI ORIANA °°°
in risposta a quel demente di Marcello Anselmi 01.11.06 16:51


MUSSULMANO TERRORISTA E INTRANSIGENTE
NON VEDI QUANT'E' INFEDELE TUTTA STA GENTE?

IN PIAZZA PER I DIRITTI DELLE DONNA SCENDEAN A LOTTARE TUTTI QUANTI
PER IL LAVORO, ABORTO, DIVORZIO E FEMMINISMO SFILAVAN URLANTI

QUANTA BLASFEMIA, QUANTA CORRUZZIONE DELLA SOCIETA'
MA LA TUA SCIMITARRA TUTTE QUESTE TESTE STACCHERA'

VIENI PER ALLAH E PER MAMAOMETTO
E PER QUESTO PAPA CHE E' PROPRIO UN NEGLETTO

VIENI MUSSULMANO, VIENI CHE TI ASPETTIAMO
TU CON LA SCIMITARRA IN MANO, I KOMUNISTI TI PORGIAMO

DIMOSTRA A LORO QUANTO SEI RETTO E DIALOGANTE
DIMOSTRACI CHE ORIANA ERA UNA DILETTANTE

MA IO LO SO CHE DI STA GENTE
NON T'IMPORTA PROPRIO NIENTE

USA LA TUA LAMA TAGLIENTE
SUL COLLO DI STA GENTE INCOERENTE

POI VIENI DA ME CHE TI SPARO A VISTA
PERCHE' PER ME RIMANI UN NEMICO KOMUNISTA!

martino estate 01.11.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento

5 Tonnellate di rifiuti sono un'inezia!!
E nemmeno ve ne siete accorti!!!

Un'auto di medie dimensioni pesa più di una tonnellata. Quindi, il peso dei rifiuti che indicate (suppongo intendendo dire che è molto), in realtà è il peso di circa quattro automobili! In tutta Napoli!!!

OSSIA: NIENTE!

Ma lo sapete quello che dite!?!!!!!

Andrea Marchi 01.11.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, quando si procedeva alla riforma della
Costituzione, scrissi che sentivo un fetido odore
di dittatura, ma oggi quell'odore si è trasformato
in puzza incancellabile, che avvolge tutto. Credo che anche tu l'abbia percepita,
non serve riformare la Costituzione, se si vuole
eliminarla. Un accordo trasversale potrebbe da un momento all'altro trasformare questa "Re-publica"
in "Re-privata" di pochi, con diritto ereditario.

donna marta Commentatore in marcia al V2day 01.11.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

dicono che sia colpa di questo governo se a napoli stà morendo tutta stà gente,dicono che è colpa di questo governo se pagheremo più tasse,ma nessuno ha sentito quello che ha detto il nostro ex e ripeto ex presidente del governo in uno dei suoi monologhi? se posso anche io evito di ascoltarlo ma alcune volte mi capita di subire la sua costante presenza e sapete cosa ho sentito!!? che lui MAI nei suoi 5 anni di governo non ha mai concesso al cittadino di mettere mono nelle casse dello stato.... e in quel momento ho capito che lui non dice bugie .Si non dice bugie perchè nei 5 lunghi anni che ha governato si è intascato il più possibile lasciando che il paese si impoverisse (ricordiamoci che noi siamo il paese),ora se a napoli muoiono non è colpa dello stato che ha fatto l'indulto morivano anche prima per la stessa ragione(ricordo da ragazzina che una mia amica napoletana mi ha detto napoli è bellissima ma non andarci se non sei accompagnata dalla gente del posto)e le tasse mi sembra che verranno aumentate a partire da un certo reddito in sù perciò cari dipendenti privati e cari pensionati noi non rientriamo in quella categoria concludendo dico FORZA PRODI

barbara frigo 01.11.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Locri,..Bari,..Reggio Calabria,..Messina,..Palermo,..Corleone,..Gela,....NAPOLI,..--è tutto SUD..Mezzogiorno !


E' VERA...generale..EMERGENZA del'Italia !


Napoli è attualità , drammatica immanente , ma non è da meno la realtà di tutte le altre citate e tante altre !

ESERCITO..Si esercito NO , il problema è questo , ma non solo ! Le forze dell'ORDINE't r a d i z i o na l i'devono essere impiegate sempre più e ,quasi, esclusivamente , per attività e compiti specialistici !Un POOL di magistrati , DEDICATI, ad hoc ,dovrebbe guidare tutte le iniziative e attività!.-
L'ESERCITO..a presidio e controllo ' di routine del territorio '.

A NAPOLI e non solo --a t t e n z i o n e ! --dalle immondizie agli appalti dei servizi ecc..dall'acqua e rifiuti al controllo dei mercati 'generali'alle costruzioni edili e società di fornitura e consegna di 'calcestruzzi'alberghi , bar e ristoranti,..ecc..tutto è'm a l a v i t o s i t à'..illegalità..prepotenza..POTERE anti STATO,!

Manodopera e ,-purtroppo - colletti bianchi-dentro , inseriti funzionalmente , collusi e conniventi..RAPPRESENTANO..dovunque..il PROBLEMA !-non distinguiamo tra d e s t r a e s i n i s t r a !

L'ESERCITO è solo lo strumento operativo di una ricerca di soluzione ' c o m p l e s s i v a ' che va dalla scuola alla politica..alla cultura ...alla religione--(Chiesa Cattolica e sue Gerarchie di ogni livello )--ovviamente poche rondini non fanno primavera --attraverso cui la realtà sociale e civile deve essere trasformata e rifondata !

Gli accorati appelli e riflessioni dei nostri 'MASSIMI' --Quirinale e Palazzo Chigi --sono un primo passo che ,..GUAI se si fermasse a ciò!.

In Sicilia ...per il b a n d i t i s m o ,( giuliano )e per la mafia anni 90 l'esercito e i corpi speciali ( CFRBS ) e magistrati ad hoc hanno scritto pagine e dato risultati 'GLORIOSI ' !

Luigi AUGELLO 01.11.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento

°°° POESIA GOLIARDICA IN RICORDO DI ORIANA °°°
in risposta a quel demente di Marcello Anselmi 01.11.06 16:51

- -

ORIANA L'HA DETTO E L'HA SCRITTO
CHE L'UOMO DI SINISTRA STIA ZITTO

CHE LE BRAGHE HA CALATO
PERCHE' VIVE VIZIATO

DIRITTI E RIVENDICAZIONI
SONO LE REGOLE DI VITA DEI MASCALZONI

URLARE E NON LAVORARE SON VIRTU'
DI CHI VUOL PORTAR VIA QUELLO CHE HAI TU!

I DOVERI GLI FAN TANTA PAURA
CHE LA FACCIA GLI SI FA SCURA

PREOCCUPATI SON DI PERDERE I DIRITTI ACQUISITI
CHE TUTTI I BENI DI BERLUSCONI VOGLION REQUISITI

MA LA REALTA' E' ORMAI DELINEATA
DAL MUSSULMAN PRENDERAN LA SCUDISCIATA!

COMUNISTA TRISTE E SOLITARIO
E' GIUNTA L'ORA DI SDRAIARSI SUL BINARIO!

martino estate 01.11.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Georges Bizet - Carmen - "Habanera"

L'amour est un oiseau rebelle
que nul ne peut apprivoiser,
et c'est bien en vain qu'on l'appelle,
s'il lui convient de refuser!
Rien n'y fait, menace ou prière,
l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère,
il n'a rien dit, mais il me plaît.

( ... )

L'amour est enfant de Bohême,
il n'a jamais, jamais connu de loi,
si tu ne m'aimes pas, je t'aime,
si je t'aime, prends garde à toi!

( ... )

Leonardo Migliarini 01.11.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

post immenso

giulio sanseverino 01.11.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo

sei il beniammino di tutti noi in quanto ciò che scrivi serve a sollevare le nostre coscienze spesso assopite dalla quotidianità.
Chi scrive si rammarica di non fare nulla per cambiare lo status quo in cui versa la nostra Nazione.
Indignarsi, infatti, è solo una masturbazione mentale che ti danneggia il cervello e spesso ti isola dai tuoi simili.
Il cordone ombelicale che connette mafia, camorra, andrangheta ecc. allo Stato va assolutamente reciso.
Lo dobbiamo alle futire generazioni affinchè possano un giorno essere fiere di vivere in Italia.
Le mafie, si dice, proliferano e si riproducono là dove lo Stato è assente.
Nulla di più errato.
Secondo me le mafie crescono e si riproducono là dove c'è uno Stato compiacente e colluso.
Il popolo italiano non può più permettersi di far finta di niente, per dirla con Piero Pelù, di far finta che tutto può cambiare.
E' giunto il momento di mettersi una mano sulla coscienza e cominciare ad agire.
Fatelo per i vostri figli.

Joshua

Giosuè Di Stefano 01.11.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

@@@Giuseppe Vianello 01.11.06 16:36

Il debito pubblico è alle stelle.
Tutti i governi sono responsabili,compreso quello di Berlusconi.

------------

ci siamo nati co sto debito.....

la cosa strana è che B se nè fregato, non ha messo le mani in tasca, o per lo meno c'ha provato e per la prima volta ha pure alzato le pensioni a un bel pò di disgraziati

altri, salame compreso ci marciano e si riempiono la bocca di "salvataggi" che non avverranno mai.....

l'unica nostra speranza è che BONO mettesse una bella parola anche per noi....

silvia bada 01.11.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Simone S. 01.11.06 16:23 | Rispondi
-----
Ancora non hai realizzato come forse stanno le cose? IO HO UNA TEORIA:

Il governo fa una proposta di indulto fortemente impopolare che permette anche alla DX DI AVERNE I VANTAGGI senza doverne subire l'impopolarità DI CHI LA PROPONE.

Poi si mandano le truppe contro ogni volontà che a sinistra aveva giurato MAI PIU' MILITARI ALL'ESTERO ITALIANI E la destra ottiene il riconoscimento morale delle liceità delle sue precedenti scelte.

Poi si annuncia una finanziaria lacrime e sangue per tutti e la DX SE NE GUARDA BENE DALL'APPROVARLA con l'affiancamento sia pure involtario di gran parte dell'elettorato della sX
compresi pezzi importantissimi degli enti locali DI TUTTO IL PAESE CACCIARI, in testa, così le ali estreme a malinquore devono appoggiare la fiducia o cade il governo, addio ai provvedimenti di giustizia sociale, i benefici "se ci si arriva vivi" dico io, "si vedranno fra due anni" DICE PRODI, forse dico io.
Ora si parla da parte della sinistra moderata, D.S. e Margherita, di mettere mano alle pensioni e la DX annuisce mentre le ali estreme gridano " non se ne parla nemmeno non è nel programma", ma finiranno per cedere o cade il governo.

Insomma se perdevano le elezioni forse sopravvivevano a se stessi, ma così di sicuro per me, stanno facendo il gioco dei loro avversari, infatti cercano una nuova identità perchè ormai da tempo impresentabili. C'è solo che ormai intorno a loro COSì FACENDO, resterà solo un diffuso critico malcontento che è già molto se non diventerà rivolta popolare. OVVIAMENTE SECONDO ME, posso anche sbagliarmi, ma non credo, ciao

Framcesco

f.marletta 01.11.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
*************************************************

TUMORE 1 - ORIANA 0

SIGNORI, QUESTO E' IL TITOLO DI UN POST CONTRO ORIANA FALLACI!

*************************************************
CLICCA SUL MIO NOME PER SAPERNE DI PIU'.