Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il listone democratico


listone.jpg

Nessuno ha eletto le persone che oggi siedono in Parlamento. Sono degli abusivi. La legge elettorale voluta dal centro destra per vincere le elezioni ha impedito ai cittadini italiani di scegliere il proprio candidato. Quindi nessun deputato o senatore può dire di essere stato eletto dal popolo. Può invece affermare di essere stato scelto da un partito. E’ un dipendente del partito, non degli italiani. E, correttamente, parla e agisce a nome del partito sino a quando non cambia casacca. Infatti, un parlamentare abusivo può scegliere di esercitare il suo abusivismo anche in altri partiti. Dipende da chi lo paga di più.
Le professioni di questi abusivi della democrazia elettorale sono più o meno sempre le stesse, talvolta intercambiabili e anche cumulabili: avvocati, ex sindacalisti, giornalisti, pregiudicati. Quest’ultima, pur non essendo in sé una professione, ma un’aggravante, è comunque di grande aiuto per essere scelti dalle segreterie di partito.
Il centro sinistra disse di voler immediatamente cambiare la legge elettorale. Ma non ha fatto nulla perchè gli conviene. I partiti hanno però introdotto, a loro tutela, la ‘class action parlamentare’. A livello popolare non è ancora (e non lo sarà mai) consentita, ma a livello parlamentare sì. Destra e sinistra non fanno alcuna differenza. Di fronte a una ‘class action parlamentare’ sono tutti uguali, perchè serve a parare il c..o dai cittadini e dai magistrati. Indulto e legge sulle intercettazioni hanno avuto un consenso da parte dei partiti che la Merkel con la sua Grosse Koalition nemmeno si sogna. Leggi parac..o.
Il primato della politica, se mai c’è stato, si è trasformato nel primato dei partiti. Una democrazia di cartapesta che spende il suo tempo a legiferare per proteggersi mi ricorda, molto vagamente, una dittatura. Una dittatura dolce in cui il cittadino può incazzarsi, protestare. Magari scendere in piazza per una bella gita in pullman con i sindacati o pagato dal partito. Nulla di più. Siamo al carnevale della democrazia. La legge elettorale ci impedisce di esercitare un nostro legittimo diritto. Se il Governo non la cambia, il Governo è, esso stesso, illegittimo.

1 Ott 2006, 22:24 | Scrivi | Commenti (1984) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Beppe ho deciso di scendere in politica.
Prima di candidarmi per essere "degno" farò quanto segue:
1) mi farò inquisire possibilmente per truffa e peculato nei confronti dello stato;
2)prenderò continuamente in giro i miei concittadini;
3)mi affilierò a sette e società segrete cercando di essere inquisito per 416/bis
4)costiturò un circolo culturale.
Spero di ottenere il bollino blu.

Antonio Salvatore 28.09.07 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono d'accordo con te per tantissime cose, ma in questo caso no, cioè non amo nenneno io questa legge elettorale che priva i cittadini del loro diritto al voto in quanto non possono piu' scegliere i candidati, ma questa legge è stata voluta anche dalla sinistra, nella fattispecie dal partito dei DS che per me è un partito di sinistra, non so per te. Quantomeno alle elezioni regionali in Toscana un anno prima, fu cambiata la legge regionale relativa al sistema elettorale e ciò fu spiegato in una conferenza stampa congiunta fra DS e AN,non ricordo se c'era anche Forza Italia. Come vedi non c'è piu' nessuna differenza fra destra e sinistra, ma sono solo un branco di arrampicatori e arraffoni. Pensa un po' ieri mattina per farmi le analisi del sangue il medico ne aveva segnati dodici tipi ho speso 48 euro. 20 euro per la ricetta. Mi è stato spiegato che ogni 8 tipi di analisi si paga 10 euro, io ne avevo 4 in piu' e ne ho pagati 20. se ti sembra onesto questo? Avevano detto che avrebbero fatto pagare le tasse ai ricchissimi, invece le fanno pagare soltanto alle classi medie e medio basse. Alle medio alte, poco, alle alte niente, altrimenti chi gli finanzia le campagne elettorali? Che schifo!!!!!
fammi sapere cosa ne pensi, nella mia registrazione c'è il mio indirizzo di posta elettronica.
Donatella

DONATELLA D. Commentatore certificato 17.02.07 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non dovevano cambiarla la legge elettorale?

Massimo Lotto 13.01.07 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Con la legge elettorale ultima abbiamo fatto un passo a ritroso nella democrazia, ciò in quanto i partiti hanno avocato a sè il diritto di nomina dei parlamentari. Ma questo non è l'unico esempio che abbiamo di mancanza di democrazia. esiste anche il potere assoluto che il parlamento e le regioni hanno nella gestione delle loro spese, ivi inclusi stipendi, pensioni, auto blu, ecc. in queste condizioni l'Italia non è un paese democratico ma piuttosto un paese dove è forte l'oligarchia dei politici.
ora se noi italiani non vogliamo continuare ad essere COGLIONI, dobbiamo reagire, non più votando quei partiti che ci hanno portato a questo scempio. Ma dobbiamo avere il coraggio al momento del voto di far prevalere la ragione e non la fede politica, perchè è su quest'ultima che i politici giocano e ci prendono per i fondelli.

Ezio Pacchiardo 07.01.07 14:44| 
 |
Rispondi al commento

un cittadino può fare un referendum per abolire o modificare delle leggi che ritiene non giuste?Se si io credo che se tu ne indici uno sicuramente molta gente ti seguirebbe perchè non lo fai?se indire un referendum costa credo anche che tutti coloro che ti seguirebbero sarebbero disposti ad autotassarsi per farlo.Grazie

andrea gattulli 26.11.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

in india, in argentina e anche in altri paesi, per un politico corrotto hanno fatto una rivolta, e noi che cosa dobbiamo fare, per cacciare i nostri politici? io ho due soluzioni, o Tu Beppe Grillo ti metti in politica e io cerco voti 24 ore su 24, oppure visto che gli americani non ci riescono, cerchiamo noi il sog. Bil Laden e lo ingaggiamo per una eventuale piccola esplosione atomica al palazzo del governo, e ti giuro che io porto l'accendino per accendere la miccia.
Viviamo per pagare le tasse, e non possiamo crearci una propria vita con prole a seguito, perché non ci sono i soldi.

filippo lacitignola 02.11.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

è la prima volta che scrivo su questo blog. personalmente lo trovo molto interessante ,istruttivo e induttore di riflessione ,per chi ha voglia di riflettere (s'intende)sui paradossi dell'economia italiana e mondiale ;trovo il sistema comunicativo del signor Grillo innovativo e volevo esprimere la mia approvazione per l'articolo "reset", in effetti trovo che il sistema politico sia un mondo a se che ha abbandonato la gente in balia di un destino strettamente legato alle decisioni dei soliti noti-ignoti

fabio allegro 26.10.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento

la legge elettorale italiana non contempla la possibilità che un elettore non rappresentato dai candidati in lista, possa esprimere il suo dissenso.il nostro amico Di Pietro o altri potrebbero attivarsi con referendum o proposte atte a modificare la legge nelpunto voti nulli:e cioè al verificarsi del 51%di schede nulle la votazione viene annullata ,e tutti coloro che erano in lista non possono più ripresentarsi.
direi che in questo modo la legge sarebbe più completa e tutelerebbe tutti.E soprattutto al verificarsi di un evento simile (tutti a casa da estrema destra ad estrema sinistra)gli elettori darebbero un segnale forte ai propri dipendenti politici,che al verificarsi di mandati elettorali fallimentari e tornacontistici, di saper cambiare le persone i partiti o quant'altro. Forse sarebbe anche il caso di affidarsi a dei politici di professione pagati come si conviene,ma che rispondono in solido al verificarsi di bilanci in rosso e di programmazioni politicoeconomiche deficitarie in qualsiasi settore esso avvenga.
Io di questo ne parlo sempre ma purtroppo le persone con cui discuto sono totalmente disinformate,ed i vari amministratori scaricano sempre a chi è sopra di loro.
Mi piacerebbe sapere come la pensate Voi e sarei disponibile a cercare di cambiare un pò le attuali situazioni sia politiche che economiche
Grazie per la Vostra ospitalità

zilli Giordano 21.10.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento

incomincio ad avere veramente paura della nostra classe dirigente.
hanno immunità a tutto oltre ad avere tutto e anche di più.Non sono interessati ai problemi del paese
ma perdono tempo nelle frecciatine tra una fazione e l'altra...da quando drogarsi o fumare marjuana sono da considerarsi "privacy"...perchè Ricucci e il
"tronchetto dell'infelicita'" non sono in galera e un mio carissimo amico c'è per 5 gr di fumo?non c'è risposta plausibile ma se conoscete un modo per combattere tutto questo fatemelo sapere sarò dei vostri.grazie Grillo per questa opportunità e scusate gli errori.

ardiri salvatore 21.10.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Wir geben den Leuten wieder die Energie! wir sind Gummireifen dieser politischen Kategorie und dieses partitocratico Systems, Revolution!

Naytsirhc Iraihccul 20.10.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ragazzo di diciannove anni e questa è la prima volta che scrivo un commento...il fatto è che ancora una volta la classica frase : "sono tutti uguali ha validità", le elezioni con le spese che si portano dietro per cartelloni slogan ecc non sono altro che una corsa a salire in maggioranza su quattro sedie, tipo il gioco delle sedie su cui bisogna sedersi prima che finisca la musica, le campagne elettorali e le loro promesse vengono accantonate appena si entra in parlamento. Ormai non si sceglie più il rappresentante ma chi ci farà meno male...sono di sinistra, ma non mi riconosco affatto nel governo attuale e comunque non esistono più partiti o destra e sinistra....a loro non interessa fare gli interessi del cittadino ma solo di fare i propri, una cosa che mi fa inca****e è il fatto che noi cittadini siamo diventati la garanzia che la democrazia esiste, per loro gli scioperi le manifestazioni le proteste -(ne ho fatte molte, anche rischiando di essere preso a banda di ragazzini drogati e da mettere in riga con la forza)-non sono altro che la conferma che in italia esista la democrazia e che ogni cittadino la può ancora utilizzare...tutte ba**e...preferirei essere a questo punto in una dittatura "esplicita" (se cosi si può dire) che pensare di essere in un regime democratico...un saluto a tutti e un grazie a Beppe che mi fa ancora sperare che un ' italia migliore è possibile...

Marco Sinuello 20.10.06 08:35| 
 |
Rispondi al commento

io, come molti credo, chiedo che:
-chi ha proposto e votato l'indulto sia espulso da ogni partito politico per rispetto della gente;
-i tagli li facciano anche ai loro stipendi;
- rinuncino a molti dei loro privilegi economici;
- non abbiano diritti a vita;
- venga dimezzato, non solo ridotto il numero dei deputati (a che serve un numero così alto?)
- siano colti(non voglio essere rappresentata da gente così ignorante!);
- ad ogni elezioni vengano presentati nuovi volti, non sempre i soliti che ci hanno davvero stancati;
- chi non viene eletto non possa avere la possibilità di ricandidarsi mai più(invece di aspettare le successive elezioni e prendere nel frattempo lo stipendio);
-anche per i deputati ci sia il lavoro a tempo determinato (devono temere di doversi cercare un altro lavoro -vero- se sbagliano);
- abbiano rispetto per l'intelligenza, la cultura, i sacrifici degli italiani;
- per rimanere politici, debbano mantenere le promesse, non deludere, non mentire;

gli italiani dal canto loro hanno i loro demeriti. Dovrebbero:
-smettere di andare a votare se alle prossime elezioni ci sono ancora i soliti;
- smettere di credere nella sinistra o destra (entrambi fanno i loro interessi, non i nostri);
-lasciarli soli nei loro comizi elettorali, tanto appena eletti si rimangiano sempre la parola;

basterebbe l'indifferenza per far capire che siamo stanchi di essere presi in giro.
è così difficile?
dimostriamo che siamo più furbi di loro.

marilena gabriele 19.10.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,vorrei fare solo un commento sulla recente finanziaria che come al solito penalizza quasi tutti i poveracci che lavorano 12 ore al giorno per andare avanti e devono fare del nero e quando dico poveracci intendo artigiani commercianti e anche dipendenti,sì perchè anche i dipendenti impiegati e turnisti fanno del nero!!!
Il quesito che pongo all'attenzione di tutti è questo:
Se il 90% degli artigiani e commercianti fa del nero non paga l'IVA al 20%,se riducessero l'IVA al 10% presumo che il 50% degli artigiani pagheranno perchè costretti dai propri clienti ai quali se gli si dice che il prezzo è + IVA al 20 % dicono : Non mi farà mica la fattura?mentre sono convinto che se ci fosse una riduzione al 10% sarebbero i clienti stessi a esigere il documento.
In anni di attività artigianale mi sono reso conto che nella maggioranza dei casi si è costretti a non fare fattura dal cliente bisogna cambiare la mentalità con percentuali più consone perchè secondo me lo stato incasserebbe di più.Non serve mettere alle strette gente che lavora e diciamocelo si barcamena serve invece permettere al compratore di potersi detrarre l'IVA o abbassarla.
Ciao a tutti

luca de domenico 17.10.06 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tanto sentir proposto da questi signori che abbiamo (?) eletto al Parlamento una sola, unica novità in fatto di aiuti reali agli italiani: l'ABBASSAMENTO DELLE IMPOSTE INDIRETTE, LA FAMOSA I.V.A. per intenderci meglio, dato che questa tassa, per me iniqua e molto elevata, mi ricorda la famosa barzelletta del cetriolo e dell'ortalano ....
A buon intenditor ..

Scateniamo un casino, tutti insieme, affinchè qualche dipendente abbia gli attributi per innescare una "rivolta" tesa all'abbassamento dell'Imposta sul Valore Aggiunto ...agli utenti finali....

P.S. la diminuzione dell'imposta di cui sopra, favorirebbe sicuramente un aumento dei consumi con benefici immediati per le realtà produttive locali.

GIORGIO TOMASELLO 16.10.06 23:30| 
 |
Rispondi al commento

R E F E R E N D U M

(per i nostri dipendenti della politica)

- stipendio dimezzato e niente pensione
- niente privilegi
- no pregiudicati
- max 2 legislature
- test stupefacenti obbligatorio


........FACCIAMOLO !!!!!!

sal frangi 14.10.06 23:03| 
 |
Rispondi al commento

E' una indecenza che si sia governati da un ammasso di persone incompetenti ed incapaci, protette dai partiti, a loro volta governati da petulanti e da farisei inetti - e, pertanto, solo ed unicamente per questo - in parlamento. In un mondo così sempre più competitivo è da vergognarsi di essere alla mercè di persone così intensamente occupate a fare i fatti loro, disinteressate dell'interese della comunità e men che meno delle priorità del proprio paese. Tutte - indistintamente - occupate a tutelare i "diritti - o meglio, privilegi acquisiti" alla faccia del popolo bue, preso solo a lavorare per sbarcare il lunario. A volte mi chiedo, anzi, mi vergogno di essere italiano e di avere un parlamento e delle persone che sviliscono il nome del paese in cui ho avuto la fortuna di nascere.. E' che tutti abbiamo perso la voglia ed il desideriodi lottare per i ns diritti e per i doveri degli altri, i.e delle persone che abbimao eletto e che una volta in parlamento si ritengono al di sopra della mischia .. in quel posto solo per fare tutto, il contrario di tutto e solo ed unicamente il proprio tornaconto... Food for thinking... if we are not ashamed of having brains.. grz per aver letto questo piccolo sfogo.. Anto Lucca

Antonio Lucca 14.10.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Che viviamo sotto una dittatura mascherata in modo democratico non è una novità...Ma cosa si può fare??
Questo apre anche un altro dipattito...questo è il sistema politico che si è contrapposto alle dittature del dopo 45..L'unica differenza è che la "torta" ora se la spartiscono fra più persone...è una vergogna..
Se c'è un modo per mandarli a casa bisogna agire..Ci siamo rotti di farci governare da un gruppo di drogati implicati in processi giudiziari...ma stiamo scherzando???

Alessandro Iri 13.10.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sapere come mai l'italia si ritrova in questa brutta situazione. Sarà mica vero che il parlamento è lo specchio del paese. è bello sapere queste cose, leggere bei commenti, ma gli altri cittadini italiani cosa fanno ??? e noi cosa facciamo??? Niente spariamo sentenze e poi via ci giriamo dall'altra parte ...... quindi ripeto come ci siamo arrivati a questo punto e secondo cosa concretamente si può fare per migliorare questo paese???

Fabrizio Capostagno 13.10.06 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Siamo governati da ignoranti per il popolo ma eccellenti per il proprio comodo,ci vorrebbe una rivoluzione,qualcosa che faccia rendere conto agli italiani che la vera democrazia non esiste piu'..se mai si puo dire che sia esistita..

Alberto Manenti 12.10.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Come mai il "sig"previti è ancora deputato e continua a prendere lo stipendio da parlamentare. ma non'è stato condannato e dovrebbe dimettersi o dovrebbero dimetterlo, cosa aspettano! Vergona vegona
un saluto a tutti
Graziano

graziano grasso 12.10.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapevate che il Darfur è un modo di dire? Che la COnsob è..è...è...lo dica lei cosa è la Consob. Che questi ricevano più di 18.000 euro mensili con un livello culturale da terza media, che prendano decisioni in materie che riguardano la scuola, la sanità, la politicA estera, lòe sostanza stupefacenti, che si permettano di imbavagliare i politici...che vergogna. Che vergogna. Oh, cielo, che vergogna. Ma chi dirà finalmente che il re è nudo? Chi si ddeciderà a mandarli a casa, tutti, questi ladri rozzi e incolti?

stefania martani 12.10.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento

invece di arrabbiarsi di quello i politici di professione hanno fatto,io penso che la cosa più importante da fare è quella di entrare tutti noi in politica alle prossime elezioni.sto vedendo che il blog di beppe grillo è il più contattato. allora bisogna agire. fare una fotografia della situazione, per quanto orribile che sia, comunque non cambia se non cambia dalla base. tutti insieme alle prossime elezioni,in tutte qualsiasi elezioni(comunali, provinciali, nazionali, europee). la lega nord lo ha dimostrato (e io non sono leghista e nemmeno di destra). un gruppo di persone ha deciso di dire basta ai soprusi dei politici di allora. ora tocca a noi

colelli luigi 12.10.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi...io sono in sintonia con Beppe Grillo quando valorizza il lavoro di Di Pietro e la competenza di Pecoraro Scanio. Benissimo. Allora...perche´ non cominciare da subito seriamente a fare di queste due persone i nostri referenti per le prossime elezioni? Se e´ vero che ci sono migliaia di persone in sintonia con il "Grillo pensiero", questo dovrebbe essere fattibile ma va publicizzato da noi. Anche da Grillo (come ha fatto del resto in alcuni videos), ma soprattutto da noi.
Punto primo: Come iniziare?? Aspetto le vostre idee. Grazie.

Manuel Santoro 12.10.06 09:47| 
 |
Rispondi al commento

ognuno ha quel che sceglie... se il nostro governo è così fragile, allora vuol dire che metà degli italiani hanno dormito per gli scorsi 5 anni, e nn ha visto ciò ke Silvio c'ha lasciato... cioè un paese peggiore di prima..

mi spice dirlo, ma è proprio vero: siamo un popolo di idioti, e meritiamo la situazione che abbiamo... finchè nn capiremo cosa realemnte abbiamo davanti, allora le cose nn potranno che andare peggio...

un saluto a tutti. è il mio primo intervento, penso ce ne saranno altri...

Grande Beppe... torna a Roma se puoi, è sempre un piacere sentirti parlare chiaramente, senza peli sulla lingua

Matteo Aniballi 11.10.06 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da diversi giorni il mondo vive l'ennesima crisi...come se non bastassero i problemi internazionali che ci sono ci si mette pure la Korea del Nord...non commento la stupidaggine delle loro azioni perchè è palese ed evidente, ciò che commento invece, è la totale assenza dagli skermi TV dei vari Rizzo, Diliberto & Co. (in verità manco Beppe vedo che scrive) kissà kome mai non parlano di ciò che accade, dovrebbero ammettere che un governo a guida comunista sta minacciando il mondo nella maniera più assurda, mentre la sua gente fa la fame loro costruiscono bombe......secondo me stanno aspettando la mossa americana per uscire allo scoperto e accusare Zio Tom di essere il solito prepotente che vuole affamare la popolazione koreana...allora sì che li vedremo in TV e in piazza con le loro bandiere della Pace a inneggiare contro i cattivi che attaccano i buoni...Scommettiamo?
Baci
Pasquale Autiero

Pasquale Autiero 11.10.06 20:44| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO,RICORDO ANCORA LE PAROLE"IO ,VOTERO' IL MALE MINORE,CIOE' LA SINISTRA" O ERA LA BATTUTTA DI UN COMICO,O E' STATA UNA GRAN FIGURA DI ME..A,CREDO CHE DOVRESTI TORNARE A FARE IL COMICO E CHIEDERE SCUSA AGLI ITALIANI X AVERLI CONVINTI CHE IL CIOCCOLATO ERA M..A
P. HO USATO 2 VOLTE LA STESSA PAROLA X RENDERE CHIARO CHE SIAMO UN PAESE DI....

BRUTTA FIGURA 11.10.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Storicamente l' era più buia fu il Medioevo ... prima della nostra , forse ! I nostri regnanti pseudodemocratici , vedi quello che è successo ieri con il servizio delle Iene , sfoggiano i loro privilegi e il loro potere alla stregua di feudatari e latifondisti . Secoli fa ,come oggi, i potenti facevano quel che volevano senza un minimo di pudore .
Se oggi una persona normale viene trovata positiva ad un test antidroga viene sottoposta a pubblica gogna : articoli su giornali locali sanzioni e quant' altro ma se accade ad un potente , Lapo insegna , viene idolatrato , scusato oppure va dal garante e querela gli autori del servizio che hanno osato mettere in piazza il proprio vizio privato .
Io adesso mi aspetterei ,in una repubblica, di vedere su un telegiornale serio tutti i nomi dei deputati colti con la mano nella marmellata ma è mera utopia . Perchè le persone che dovrebbero fare del loro meglio per il bene di tutti hanno la possibilità di eludere la legge in barba a tutti gli altri e di sbattertelo anche in faccia ?
Cambio argomento. L ' emersione del nero .
Io mi chiedo come facciano esimi professoroni a non capire una cosa molto semplice : la fattura se uno può non la chiede perchè risparmia il 30 % . Ma se lo Stato dà la possibilità al cittadino di detrarre quel 30 % dalle tasse chiunque chiederebbe fattura anche su importi bassi . Chiaro però che poi se con una mano danno e l' altra tolgono (presunzione di reddito)il gioco dura poco .

dario rebeschini 11.10.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera ho guardando le trasmissioni le Iene e Vespa.
Sono senza parole.

ketty Fogarollo 11.10.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti sei dato un gran bel daffare per sostenete la sinistra, sei pure andato a salutare Prodi dicendogli in breve, se non ricordo male, di non deludere le aspettative, a parte il fatto che averne su questi personaggi è già un gesto di grande ingenuità ma sei ancora convinto che sia stata una buona scelta?
Prima delle elezioni tutti erano contro Berlusconi, anche a chi non chiedevi per chi avrebbe votato, ti diceva con il vanto dell'inteditore: io voto Prodi. Ora sembra che non l'abbia votato nessuno. Abbiamo comunque scoperto - sempre per una questione di ingenuità - che non dice bugie solo Berlusconi, che non viene frainteso solo Berlusconi, che non ha conflitti di interesse solo Berlusconi e che non sanno fare satira solo a sinistra; di materiale in questi pochi mesi ce ne ha fornito tantoma purtroppo dopo le risate quante lacrime....

Anna Negri 11.10.06 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco i privilegi dei 630 deputati e 315 senatori italiani:

• 12.000 euro al mese di stipendio;
• 4.300 euro al mese per il portaborse;
• 600 euro al mese per il rimborso dell'affitto dell'Ufficio;
• 1.100 euro al mese per rimborso spese viaggio;
• 2.000 euro all'anno per viaggi di studio all'Estero;
• 2.000 euro all'anno per spese telefoniche (ma in Parlamento possono usare il telefono gratuitamente);
• 1.500 euro all'anno per rimborso francobolli (ma la posta spedita dal Parlamento è gratis);
• 175 euro al giorno ogni volta che entrano in Parlamento;
• 125 euro al giorno per indennità di missione;
• 100.000 euro per rimborso spese elettorali;
• 25.000 euro ciascuno se fondano un giornaletto;
• Indennità di carica (da 330 euro ai 6.250 euro per il Presidente del senato);
• Liquidazione per ogni anno di mandato;
• Pensione di 2.400 euro per ogni legislatura;
• Gratis: telefono cellulare, tribuna d'onore agli stadi, tessera del cinema, tessera teatro, tessera autobus-metro, viaggi aerei(nazionali), viaggi treno con cuccetta, circolazione autostrade, corsi di lingua, vagone rappresentanza FFSS, aerei di Stato, uso di Prefetture e Ambasciate, cliniche, rimborso spese mediche(al ristorante del Senato e della Camera debbono invece pagare, ma cifre talmente irrisorie...qualche anno fa pare che abbiano consumato gratis 2.000 euro di cappuccini e tramezzini alla buffetteria del Senato), assicurazione infortuni, assicurazione per morte, autoblu con autista (circa 40.000 auto), giornali (circa 2.000.000 di lire l'anno). Non pagano neanche il parrucchiere.

Questi sono veri e propri privilegi di stampo medievale e sono un vergognoso spreco di risorse compiuto da questi incoscienti. Combattiamo questi sprechi.

Gruppo Consiliare
FAETO LIBERA UNITA DEMOCRATICA


REFERENDUM

Carissimo Beppe Grillo,
Sappiamo benissimo che la politica costa! (ma sempre per i soliti)Dobbiamo mantenere i parlamentari europei, i senatori, gli onorevoli, i consiglieri regionali, quelli provinciali,quelli comunali e di quartiere, aggiungendo anche i portaborse e i consulenti esterni,visto l'ennesimo scandalo accaduto in parlamento (uso di sostanze stupefacenti in un luogo istituzionale, non in casa propria!) non sarebbe il caso di indire un REFERENDUM per mandare a casa meta' di questi politici e destinsre i soldi degli stipendi risparmiati a opere socialmente utili?
F.F.

Fabio Failli 11.10.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,questa non è l'Italia che io voglio lasciare a mio figlio,è vergognoso e umiliante.Ma credo che l'italiano stia ancora troppo bene;non so cosa serva ancora per capire che è arrivata l'ora di ribellarci.I nostri "politici" adottano ancora,e con successo,la famosa frase degli imperatori romani "PANEM ET CIRCENSIM" che a distanza di più di 2000 anni la trovo di gran moda.Secondo il mio parere fin quando l'italiano medio avrà la possibilità di avere la sua bella fuori serie, le partite alla domenica e le ferie una volta all'anno noi ci sentiremo su un cuscino di rose.Mentre in realtà il nostro cuscino è di cacca.I nostri politici questo l'hanno capito molto bene.Ogni popolo ha i politici che si merita............un saluto a tutti,e W la libertà di pensiero,W la libertà di parola.

Marco Marra 11.10.06 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,
non so se hai visto i servizi delle Iene di oggi 10 Ottobre. Ma dove stiamo finendo? Deputati non voluti, indagati, cocainomani e cosa forse ben piu grave anche ignorantissimi sullo stile di "Pupe e secchioni". Ma c'è da meravigliarsi se i giovani scappano dalla politica?! Che VERGOGNA!
Solo di stipendio e bonus vari loro prendono piu di quanto un giovane laureato 1000eurista prenderà in tutta la sua vita. Brava Italia, cosi stimola al sacrificio i suoi giovani! CHE SCHIFO

Alberto Zagami 10.10.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ecco cosa fanno i politici ed i sindacalisti con i vostri soldi leggete il pezzo consigliato a chi sta andando in pensione

L’AUTUNNO GELIDO DEL SINDACATO nella sezione

NEWS DEL FUTURO

su

http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

giuseppe resoli 10.10.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento

I cosiddetti dipendenti,sono già abusivi,ma ora(cosa non nuova e già archiviata) anche abusano di droghe varie....ed il garante blocca pure il servizio delle Iene...mah! Bello schifo
ci facciamo sempre di più prendere in giro.Basta:SVEGLIAMOCI,se siamo seri e coerenti,noi "elettori" prendiamo in mano la situazione.Mandiamoli via TUTTI. BASTA!!!!!
Facciamo un pò vedere chi sono questi individui che godono di immunità,potere e quant'altro a vita. E' vergognoso;in altre nazioni non siederebbe nessuno di loro in Parlamento. SI trattasse di persone comuni,sarebbero già in galera.
Sono proprio stufa

celano maria teresa 10.10.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Sn sconvolta e allibita! e nn sapevo dove e come comunicare il mio stato.....
Io, italiana che risiede in Canada, tutti i gg come prima cosa il mattino corro sul sito della repubblica a leggere le notizie (quasi sempre tristi e imbarazzanti...), ma stamani siamo arrivati "quasi" all'apoteosi!!
Che dire di questo: http://www.repubblica.it/2006/09/sezioni/politica/cdl/casini-pranzo-berlusconi/casini-pranzo-berlusconi.html e di questa affermazione:
[B](omissis) Proprio mercoledì volevo accompagnare mia figlia a comprare un cavallo nuovo...". [/B]
Meno male che con i loro stipendi si possono permettere di comprare un cavallo nuovo e poi ovviamente di mantenerlo, e pagare lezioni e attrezzatura :(
Deprimente tutto quello che leggo, destra e sinistra che alla fine si confondono in mezzucci personali per portarsi a casa soldi e privilegi.
:'(

Lio Sacco 10.10.06 13:48| 
 |
Rispondi al commento

COLUMBUS DAY/ PRESIDENTE LONARDO DA' LE CIFRE DELL'EVENTO 08/10/2006 20:12

New York, 8 ott. (Apcom) - Saranno 680mila i dollari pagati dalla Regione Campania per la partecipazione al Columbus Day di New York. Di questi, però, 300mila euro sono stati destinati dal Por, 250mila euro quelli dati dalle cinque Province campane (50 mila euro a Provincia) e 80mila quelli destinati dal Consiglio regionale per la sponsorizzazione alla Columbus Foundation. Una fondazione che, annualmente, compie azioni umanitarie a favore degli italoamericani in difficoltà. Lo scorso anno sono stati due milioni e mezzo i dollari destinati per 750 borse di studio a studenti italoamericani in difficoltà economiche.

Durante la conferenza stampa che si è svolta questa mattina a New York, soprattutto rispondendo alle accuse mosse dal ministro delle Politiche comunitarie Emma Bonino, sui costi eccessivi della delegazione campana a New York, il presidente del consiglio regionale della Campania, Sandra Lonardo, ha spiegato che quest'anno c'è stato l'aiuto economico sostanziale di 120 sponsor che hanno permesso di ottimizzare i costi. Il presidente ha anche aggiunto che molte delle spese sono venute a mancare dal momento che ci sono state moltissime donazioni. I voli da Napoli a New York, con la società Eurofly ad esempio, sono stati gratuiti. Si sono abbattuti anche i costi per le camere negli alberghi perché si sono ricevuti moltissimi sconti. Il presidente Lonardo, per placare la polemica, ha anche ribadito che i costi aggiuntivi per le mogli di consiglieri regionali e rappresentanti delle istituzioni presenti negli Stati Uniti, sono stati pagati dai diretti interessati senza incidere sui costi degli Enti locali.
Sono 24 i rappresentanti delle cinque Province campane, della giunta e del consiglio regionale e 25, invece, i funzionari della delegazione che hanno reso possibile la partecipazione della Campania alle manifestazioni in onore di Cristoforo Colombo.

Alberto Villa 09.10.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti
stiamo raccogliendo adesioni per il costituendo Partito Democratico Italiano. Nulla a che fare con quello che dovrebbe nascere dalla convergenza dei partiti dell'Unione e di tutti quegli altri che all'occorrenza salteranno su quel carro.
Il nostro Partito Democratico Italiano è cosa ben diversa.
Non ci sarà posto per gli attuali politicanti.
I candidati saranno tutte persone nuove scelte dalla base.
Il mandato di un politico del PDI potrà essere rinnovato per due sole legislature.
Siete pregati di prendere in seria considerazione l'opportunità che ci consentirebbe nel giro di pochi anni di cancellare in un solo colpo tutta la gerontocrazia politica italiana ed i loro seguaci che si spacciano per innovatori.
E' ora di passare all'azione, basta con le lagnanze.
Se sei convinto di essere un vero cittadino non sprecare questa opportunità, diversamente, sarai sempre un suddito
La sudditanza è caratterizzata da de-responsabilità, tende a raggiungere il massimo dell’interesse personale aggirando gli ostacoli, addomesticando la legge, non vuole rinunciare a niente non essendo disposta a pagare nessun prezzo; la cittadinanza invece è connotata da co-responsabilità, ottiene dall’ideale assunto la forza di attraversare l’ostacolo, rispetta la legge e prevede la capacità di rinunciare a qualche aspetto che riguarda il privilegio: rinuncia che può essere riferita a beni materiali o immateriali (G. ZINCONE : “ DA SUDDITI A CITTADINI “).
Iscrivetevi all'associazione www.progressodemocratico.it
saluti

enrico cacciatori 09.10.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Sai caro Beppe ho provato a combattere contro i mulini a vento!
L'impegno politico, la gratuità, il mettersi al servizio degli Altri, l'impegno per il BENE COMUNE (esperienze sulla mia pelle) non esiste!
Chi si impegna nella politica per "Vocazione" che vive la politica della GRATUITA' viene "eliminato" politicamente.
Io vengo da un'esperienza: DC PPI (fedele a Mino Martinazzoli nella svolta di Roncadelle-non seguita da molti amici) Margherita APD (P. B. Sorge) PD (Gregorio Gitti) ecc. ecc.

Avrei veramente necessità di parlare con Te per raccontarTi molto di tutto un po'.
Linciaggi ed estromissioni dal partito (DL) ecc. ecc.
Attendo eventuali Tue risposte.
Grato saluto
Cerri Giampaolo
Via S. Pellico 5
Lomello Pv
0384858259

Giampaolo Cerri 09.10.06 20:37| 
 |
Rispondi al commento

In questo mondo artificiale corrotto fatto di false verita governato da gentaglia che agisce e decide sulla base dei propri interessi...la "realta" per tante persone e la televisone...Che situazione... Beppe Grillo Grazie per la vera informazione... Avanti Cosi!!!

Marco Cristiano 09.10.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

News - In primo piano
CANNABIS E COCAINA ALLA CAMERA, SCOOP DELLE IENE

ROMA - Li hanno avvicinati la settimana scorsa con la scusa della finanziaria appena presentata: una troupe leggera, come si dice in gergo, un giornalista e un 'aiuto', per la precisione una truccatrice. Puntualmente, a metà dell'intervista, la truccatrice si accorgeva che la fronte dell' intervistato era "troppo lucida" e bisognava tamponare. Un colpetto e via, il gioco era fatto. L'ignaro deputato, colto al volo davanti a Montecitorio da una sedicente 'tv satellitare', si era in realtà sottoposto, senza saperlo, al 'drug wipe', un test che rivela, "senza possibilità di errore" secondo le Iene, se si è fatto uso di stupefacenti nelle ultime 36 ore.

Il risultato del test (il 32% dei 50 deputati è risultato positivo) sarà al centro del servizio clou con cui domani il gruppo d'assalto guidato da Cristina Chiabotto e Luca & Paolo torna per la decima edizione del programma su Italia 1 in prima serata. Protagonista è la iena Matteo Viviani, per l' occasione, ovviamente, senza la divisa d'ordinanza tutta nera per non essere scoperto dagli onorevoli. Di quel 32% che ha fatto 'reagire' il tampone, il 24% è risultato positivo alla cannabis (12 onorevoli) e l'8% alla cocaina (4 onorevoli).

antonio silberio chiti 09.10.06 17:45| 
 |
Rispondi al commento

faccio una proposta facciamo un referendum che tolga i privilegi di cui godono i parlamentari:
1)la pensione dopo due anni di mandato
2)l'assegno vitalizio
3)esercitare più cariche
4)avere gli ingressi gratis ovunque;
questi sono degli esempi ma insieme possiamo andare a vedere di preciso i privilegi di cui godono e possiamo raccogliere le firme per proporne la riduzione o la cancellazione.
Non è possibile che il nostro parlamento ci costi un miliardo di euro l'anno è scandaloso.
Beppe perchè non ti fai promotore che tutti ti seguiamo,inoltre tolti una serie di privilegi fosse al governo ci andrà soltanto chi ha un pò di senso civico ed etico ciò di cui abbiamo tutti bisogno.

enza.santoro 09.10.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Considerato che
- le tematiche sollevate da Beppe quasi mai trovano riscontro nei programmi (e soprattutto nelle azioni) dei partiti politici di entrambi gli schieramenti;
- molta gente invece desidera un cambiamento in questa direzione;
- l'unica nuova forza politica dell'ultimo decennio è la Lega (no comment) ;

Pur comprendendo che non fa parte dei programmi di Grillo agire direttamente in ambito partitico e molto probabilmente non gli piacerebbe, mi chiedo se ha senso radunarsi qui, deridere i potenti, attuare anche delle inziative utili che in qualche modo incidono sulla società, ma la scalfiggono soltanto. Perche non nasce, anche intorno a questo blog (perche no?), un progetto che possa agrire in modo più diretto sulla nostra società. Non chiamiamolo partito, chiamiamolo come volete, ma sono certo che si potrebbe fare molto di piu e che in fin dei conti, se si rimane su questo livello, si spreca una parte della forza che potremmo avere e non si centrano degli obiettivi che tutti vorremmo vedere realizzati.

e che Beppe
Vorrei sapere da Beppe Grillo perchè

Giorgio Plazzotta 09.10.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Art. 67
Ogni membro del parlamento rappresenta la Nazione ed esercita la sue funzioni senza vincolo di mandato.

Christyan Lucchiari 08.10.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Atene e Lacedemona, che fenno
l'antiche leggi e furon si civili,
fecero al viver bene un piccol cenno
verso di te, che fai tanto sottili
provedimenti, ch'a mezzo novembre
non giunge quel che tu d'ottobre fili.
(Divina Commedia, Canto VI, 139-144)

Parafrasando:
Atene e Sparta, che fecero la antiche leggi e furono tanto civili, produssero per la buona organizzazione sociale ((appena)) un piccolo inizio /o ben poco/ rispetto a te ((Italia-nel testo originale il riferimento è a Firenze)), che prendi provvedimenti così sottili, che non arriva a metà novembre quel che tu fili/decidi/ a ottobre.

Christyan Lucchiari 08.10.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento

(Oh italia,)
se ben ti ricordi e vedi lume,
vedrai te somigliante a quella inferma
che non può trovar posa in su le piume,
ma con dar volta suo dolore scherma.
( Divina Commedia, Purgatorio Canto VI, 148-151)

Parafrasando:
(Oh italia) se ti ricordi bene e vedi con chiarezza, vedrai te somigliante a quella malata che non riesce a trovare una posizione ((che le dia solievo)) nel letto, ma cerca di allontanare il suo dolore con il rigirarsi.

Christyan Lucchiari 08.10.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento

M’illumino d’indegno

Christyan Lucchiari 08.10.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

L'avv. Previti è stato condannato con sentenza passata in giudicato a 6 anni di reclusione. Non mi spiego e vorrei quindi sapere come mai un soggetto condannato definitivamente possa fare ancora parte del Parlamento italiano. Nella sentenza non è prevista anche l'interdizione dai pubblici uffici?
Cordialità. Franco Pizzuto - Palermo

FRanco Pizzuto 08.10.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè in questo paese non si riesce a fare un Referendum serio per IMPEDIRE ai politi di rimanere in carica per + di 3legislazioni ?? Mi sembrano abbastanza !!! Poi .. tutti a scontare le loro pene e peccati !

ciao

Pier Ludovico 08.10.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno e' informato?
Dove e' possibile apporre la propria firma per promuovere il referendum per l'abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari?
Proporrei anche un referendum per introdurre come requisito indispensabile per entrare in parlamento, il non avere precedenti penali.
Per lavorare all’interno della pubblica amministrazione e’ necessario che non si abbiano precedenti penali, perché, al contrario, chi ci governa puo’ essere il peggior delinquente di questo paese? In parlamento siedono 25 condannati in via definitiva. E’ mai possibile una cosa del genere? In altri paesi europei si griderebbe allo scandalo, ma per gli italiani e’ del tutto indifferente. Non si puo’ accettare una situazione di questo tipo, perché alla fine si incomincia a reputare una circostanza anomala come normalità, e questo rischia di creare una perdita dei valori di civiltà e di legalità.
Saluti dalla Germania

Ivana Pinna 08.10.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Ci troviamo purtroppo in un regime oligarchico. Su tutta la nostra classe politica, maggioranza ed opposizione, credo ci sia ben poco da aggiungere. Personaggi che vivono allegramente ed alla grande alle spalle del prossimo. Affaristi senza scrupoli.

Ribelliamoci tutti, pacificamente, ma ribelliamoci. Cacciamoli tutti. Stacchiamo le poltrone dai loro posteriori. Se colpevoli di arricchimenti illeciti, sono da sbattere in galera con il sequestro di tutti i loro beni.

Aldo

Aldo Volpe 08.10.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento

E' molto importante cercare di cambiare le cose dal basso ed internet puo' essere la soluzione. Va bene.

Allora, essendo nuovo al blog e non avendo letto tutto quello che e' stato detto sul tema, perche' non indire un referendum affinche' sia i membri del governo, sia i parlamentari possano essere in carica al MASSIMO per 2 legislature? Le proposte di legge possono essere fatte anche da noi. Soprattutto da noi.

Manuel
Stoccarda, Germania.

Manuel Santoro 08.10.06 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
hai indubbiamente ragione, non siamo rappresentati assolutamente da questa classe poilitica,non li abbiamo scelti, quindi dobbiamo fare qualcosa per toglierli dalle loro posizioni che ormai sono incancrenite da anni...
Quando Berlusconi ha detto che in caso di elezioni, se il governo attuale dovesse cadere, presenterà come candidato Fini per lo schieramento di centro destra mi sono sentito male...non per la persona, probabilmente è uno dei politici piuù preparati, ma se non ricordo male era il braccio destro di Almirante! Ma da quanti anni è che naviga nella politica? Questi sono dei Re Sole che sono inamovibili, sembra che abbiano un diritto monarchico di occupazione della scena politica italiana.
Vorrei fare una proposta,perchè criticare e basta non mi sembra corretto,e il tuo splendido sito mi sembra il luogo più adatto:
dovremmo attivarci ognuno nella propria regione,nel comune,nella cerchia di amici e conoscenti alla ricerca di persone "speciali" che credo esistano sicuramente, persone che abbiano capacità umane,manageriali, di comunicazione che meritino di essere proposte come nostri candidati politici. Sarebbe una proposizione dal basso, per conoscenza diretta, e non ricevuta da una segreteria di un partito e di conseguenza piovuta dall'alto.Dobbiamo smettere di avere questo senso di ineluttabilità che ci permea da anni e che ci fa credere che non sia possibile mai cambiare niente!
Grazie
Dr Marco Parrini

marco parrini 07.10.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

Hai RAGIONE DA VENDERE.
Personalmente ho sempre affermato che eravamo passati da una dittatura politica ad una economica.
Oggi siamo soggetti a una dittatura sia economica sia politica.
Siamo in uno SCHIFO totale.
E' purtroppo vero che, chi oggi ci detta legge sono ex sindacalisti che predicavano l'aumento salariale per gli operai (e io che mi sono fatto il c..o per anni per fare un po' di carriera, adesso mi vedo annoverato fra i benestanti; non pensano quei maledetti che parecchi come me hanno tirato la lingua per terra negli anni passati???)
e invece l'aumento se lo sono preso loro, e che aumento. Oggi alla faccia della età pensionabile sono ancora li a prendere una barca di soldi.
Solo a scriverne mi bolle il sangue.
Purtroppo siamo un popolo di ....
Ti saluto.

Antonio Passoni 07.10.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Ho assistito all'ultimo spettacolo a Treviso sugli inceneritori, dove tu hai parlato di democrazia dal basso, diretta. A questo proposito, visto che si stanno discutendo i limiti della democrazia rappresentativa, vi segnalo il sito www.inclusivedemocracy.org in cui si discute di democrazia diretta e delle sue potenzialità.
Cordiali saluti

Francesco Favaro 07.10.06 14:57| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
ti invio questo mio post per manifestare tutto il mio disgusto verso questo nuovo governo che tra indulto, finanziaria ecc... stà veramente deludendo anche gli elettori più recidivi. Io lavoro nel settore dei viaggi e da anni vedo che la situazione precipita in un baratro, oltre al clima di terrore istaurato da governi/gruppi terroristici ( e qui si può disquisire a lungo su chi e perchè )si vede la latitanza del nostro governo in materia. Basti pensare che siamo uno dei pochi paesi del bacino del mediterraneo che non ha il ministero del turismo, per me è assurdo, inoltre il settore liberalizzato offresi molta varietà di offerta ma poca professionalità, d' altronde l' italiano medio è tuttologo no?! almeno finché non gli succede qualche evento grave che lo faccia riflettere. D' altro canto la professionalità media delle agenzie di viaggi è calata vertiginosamente, adesso basta che ti piaccia viaggiare ( a chi non piace) per aprire un' agenzia viaggi, penso alla figura del direttore tecnico di agenzia di viaggi che è diventata una farsa con i vari prestanome. Queste mie perplessità le ho rivolte attraverso la trasmissione Radio Anchio a Fassino, Prodi e Berlusconi prima della campagna elettorale, ora mi verrebbe da ridere se ripenso alle risposte ottimistiche e propositive che sono state date ma ho paura che non ci resta che piangere. Spero vivamente che questo post venga letto da qualcuno (anche da colleghi del settore) per sapere cosa ne pensano e spero venga promossa qualche iniziativa volta a stimolare l' attuale governo a rivalutare il settore del turismo che a parer mio dovrebbe essere uno dei motori trainanti del nostro bel paese. Con Affetto Gabriele Scarpellini

gabriele scarpellini 07.10.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Mia figlia è bielorussa. Se quei 2 genitori avessero fatto tutto questo 3 anni fa io non avrei una figlia in quanto il governo locale trova tutti i pretesti per ricattare e bloccare le adozioni, questo potrà capitare a tutti i genitori che stanno aspettando avendo fatto tutto regolarmente secondo gli accordi internazionali. Queste persone non avevano nessun dirito di fare quello che hanno fatto e grazie a loro adesso in Italia e in Bielorussia molte persone/bambini stanno soffrendo. Un mio vicino di casa doveva portare a termine l'adozione qualche giorno dopo il loro colpo di testa ed ora non sanno se la cosa andrà avanti, anche loro soffrono molto adesso ed anche la loro filgia che non vedeva l'ora di poter vivere con loro. I due rapitori cosi facendo hanno pensato solo a loro danneggiando tanti bambini che sarebbero stati adottti regolarmente da genitori italiani. Pensano forse che i maltratamenti siano stati riservati solo alla loro bambina? E agli altri bambini chi li aiuta? L'unica loro speranza era l'adozione per non rimanere in orfanotrofio fino a 18 anni per poi venire importati in Italia dalla mafia locale per occupare un marciapiede di notte.

Stefano G 06.10.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento

leggete l articolo di g.celi qui piu in basso
allora vi rendete conto perche ai tg si parla di caz..ate bobo vieri (non perche c e l ho con lui)o di mafia ecc

con tutto quello che guadagnano i politici al mese ed il lusso che si concedono figurati se pensano a noi poveri cogl.ni che stiamo a dire le solite cag..e sul blog

loro continuano ad incolparsi ma alla fine stan sempre li destra e sinistra

L' UNICA BATTAGLIA LA SI VINCE ORGANIZZANDOSI ATTRAVERSO IL BLOG E TROVARCI IN PIAZZA A PROTESTARE ED A RACCOGLIERE FIRME!

beppe son anni che insisto ma da te in merito nessuna risposta

ps ti ricordo basta scrivere di berlusca adesso i danni vengono dalla sinistra occupati piu di loro

ivo tardivo 06.10.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

orlando Portento 06.10.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Non posso credere (?) che non si sia mai parlato di abrogare la pensione a cui i parlamentari hanno diritto dopo una legislatura!! sarebbe auspicabile che gli anni da parlamentare facessero cumulo con quelli di una propria attività lavorativa, in cui si versano i dovuti contributi, che vengono infine conteggiati per determinare l'ammontare della pensione!! Mi sembra un'iniziativa doverosa, soprattutto oggi che i giovani spesso iniziano un lavoro regolare oltre i trent'anni e pertanto i 35 anni di contribuzione sono per molti irraggiungibili!
Oltre all'ingiustificato e abnorme costo della politica, questo mi pare davvero un privilegio illegittimo!!!! ne vogliamo parlare?!
Marina

marina putzolu 06.10.06 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi e ´stato riggettato dal tuo blog il mio sito web www.apoesidi.com ,e finache la mia email.

Caro Beppe Grillo,solo tu puoi usare il blog coem vuoi e non gtli altri in modo da fare pure loro sacrosanta contintormazione di autodifesa civile contro gli abusi del sistema sulla povera ed indifesa (e nel mio caso pure onesta,pure se4 nell ánimo ferita) gente ?

Eppure di poesia e di arte si tratta.

Ecco proprio non comprendo come si fa a scrivere,
fotografare , dipingere,scolpire ,computergraficare,artristica-mente intervenire e persino recitare senza una apertura e senza una platea certa o auspicabile per un vero democratico ,contrinformativo ma niente affatto intimidito lavoro di gruppo aperto a tutti e tutte.

Ti invio,imitandoti come e ´successo a me in blog respintomi i limiti sanciti nel tuo blog che forse devono averlo determioano.

E dove secondo te ho trasceso ? Se l´ho fatto scusa ma non mi sembra.


Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Reputo il tuo lavoro intelligente, sotto certi aspetti necessario.Lo seguo da molti anni9 cosi ´come ho seguito con ammirazione l ímpegno di Dario Fo,Franca Rame,e tanti altri artisti.

Ma desidero disinserirmi dal tuo sito web,non ricevere piu ´nel mio schermo i messaggi e gli interventi di alcun genere:tuoi.

Ti prego di toglre il mio nome e i miei dati dal tuo blog.

Vladimiro Rinaldi

E ´il mio congedo da Pulcinella della poesia e la fotografia dei nostri distorti o accartocciati giorni.


Vladimiro Rinaldi e Ranuzzi 06.10.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi meraviglio che ti meravigli. Sulle oligarchie di potere ha già scritto da anni Massimo Fini, giornalista indipendente escluso da tutti i salotti buoni. Invito tutti coloro che non lo avessero già fatto a leggere i suoi libri (gli ultimi sono "il vizio oscuro dell'occidente", "Sudditi! Manifesto contro la democrazia" e "Il Ribelle" di recente uscita). Ciao a tutti cari colleghi sudditi....
Giacomo

giacomo carpenito 06.10.06 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA'e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2..900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)
TUTTI ESENTASSE
+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............

g.celi 06.10.06 02:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe a questo proposito ti vorrei citare una frase di Salvador Allende,la vera vittima del vero 11 settembre(forse qualcuno se ne è dimenticato). la frase è questa:"chi combatte la dittatura dall'interno ne è il primo complice".

un abbraccio

roberto contu 06.10.06 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma a voi non sembra che questa legge elettorale sia stato come un colpo di stato? fatto, al posto dei militari, dai politici?
Che sorpresa anche che il buon "nonnino" Ciampi l'abbia approvata!!!!!!

anna e basta 05.10.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona serata a tutti.

sorriso e dolore 05.10.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Invito cortesemente il Sig. Grillo a scrivere un post su questa nuova carta dei valori che il ministro Amato sta attuando, manco fosse il nuovo De Gasperi.
Grazie!
Pasquale Autiero

Pasquale Autiero 05.10.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Alle prossime elezioni rivoto il Nano. Almeno le barzellette le racconta bene.

n rullo 05.10.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento

abusivi... già- grazie a dio berlusca se n'è andato ma,,, con prodi mette sonno sentirlo... maggioranza rossa? si. ma gli altri?

Frà trevi- 05.10.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno ha eletto le persone che oggi siedono in Parlamento. Sono degli abusivi. La legge elettorale voluta dal centro destra per vincere le elezioni ha impedito ai cittadini italiani di scegliere il proprio candidato.
----------------------

certo, ma guardiamo le cose in modo pragmatico, Beppe.
Anche con le preferenze ai candidati, in pratica i partiti:
1) mettevano come canditati chi pareva a loro, siccome dentro i partiti c'è la "mafia politica"
2) tra rimpastini, ribaltini e scambi di favori alla fine sono 30 anni che chi siede in parlamento SONO SEMPRE QUELLI.
Quindi non facciamone una tragedia: il vero problema stà a monte.
il vero problema è che è un sistema di governo obsoleto il nostro, come ben sai.
è un sistema di governo che favorisce il nascere di lobby e potentati, dove non esiste un vero equilibrio e separazione dei poteri.
dove la gente alla fine sono 30anni e forse più che non ha nessuna voce in capitolo.

pippo p 05.10.06 13:19| 
 |
Rispondi al commento

LEGGE ELETTORALE

Sono perfettamente d'accordo con il commento di oggi.Questa legge elettorale non esprime il volere del popolo .

Un esempio per tutti che cito perche' conosco : in Senato , nei verdi , siede un Senatore che quando si candido' alle ultime amministrative a Cologno Monzese ( Mi) non riusci' a raggiungere la decina di voti ( il che significa che neanche tutta la sua famiglia che conta piu' di 10 componenti lo ha votato) . Oggi questa persona siede in SENATO, decide su finanziaria , guerra etc etc, e non rappresenta nemmeno dieci di noi!!!!!Solo perche' e' stato scelto dal suo partito
Il punto e' : cosa fare?
Se volete approfondire posso dare nome e cognome del Senatore citato sopra
Patrizio Fumagalli

patrizio fumagalli 05.10.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate se cerco quelle forme di risparmio grandi o piccole che anche questa Finanziaria ignora, ma sono proprio schifata

Perché dobbiamo avere un n° di forestali calabresi più alto del Canadà? Ma ce le avete in mente le foreste del Canadà?

Perché ogni 6 mesi i comuni devono fare A MANO la revisione delle liste elettorali e poi mandarsele PER POSTA?

Perché nella Pubblica Amministrazione tutto è cartaceo e inviato PER POSTA? Ma lo sanno che è stato inventato internet?

Perché per avere una licenza si deve presentare la stessa documentazione a 20 uffici diversi? Ma ogni italiano non è già schedato in tutti i suoi dati e basta prenderli da internet?

Perché ogni radiografia che faccio anche a pagamento non entra in mio possesso ma devo pagare per farla marcire in un archivio con personale pagato per guardarla?

Perché devo tenere i fari accesi anche d'agosto con sole abbagliante?

Perché a tutte le ore della notte (e a volte anche di giorno) l'illuminazione deve essere al 100% e non ci deve essere una multa per chi fa spreco di luminarie inutili?

Perchè qualunque scuola abbia una mensa deve buttare TUTTE le cose avanzate di giorno in giorno?

Perché devo avere dei tubi dove l'acqua potabile mi serve per la lavatrice o lo sciacquone?

Perché la riscossione delle tasse deve essere appaltata (vd i Salvo in Sicilia)? Lo sapete che le spese per riscuotere le tasse sono superiori alle stesse tasse?

Perché in Italia tutto deve essere appaltato?

Perché non si penalizza chi sfora sui tempi e i costi dell'appalto, come in America?

Perché la burocrazia aumenta invece di diminuire?

Perché gli statali non sono pagati a cottimo?

Perché a ogni governo il numero delle persone inutili aumenta invece di diminuire?

Non si avrebbe più risparmio e più serietà semplicemente applicando il principio che impone che ogni legge deve indicare chiaramente la fonte della sua copertura finanziaria? (vd abominio delle Grandi Opere di Berlusconi)


viviana vivarelli 05.10.06 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Non solo ameremmo tanto veder dimezzato il n° dei parlament., ridotte le prebende, aboliti i privilegi, cacciati i rei, sterminati lecchini, guardie del corpo, serventi e portaborse..

qualcuno saprebbe dire a quanto ammonterebbe i risparmi abolendo quegli enti inutili che sono le Province? Quanto pesano sui conti dello stato?

Basterebbe una legge che vieta i doppi incarichi e moltiplicheremmo i posti di lavoro diminuendo gli abusi

E se i 1181 comuni d'Italia fossero dimezzati? Se i micro-comuni si accorpassero a quelli maggiori? Ma che senso ha un comune con 27 abitanti e un'intera giunta comunale di 20 consiglieri e assessori?

E che risparmio verrebbe abolendo nei processi un grado di giudizio e scendendo a 2 come in ogni paese civile? Magari avremmo anche una giustizia più celere e dei tribunali più attrezzati

E perché dopo 60 anni che si sente parlare di abolizione degli enti inutili, ne esistono ancora 300? C'é ancora quella "Commissione per la Calabria" che godeva di 300 mld di L. e fu rifinanziata con altri 7?

E quanto costano allo stato le scuole private?

Addirittura lo stato finanzia i film porno!
E la regione Campania una scuola per veline!

E quanto ci costano annualmente le missioni militari all'estero?

Molte delle leggi che aumentano Roma ladrona sono state fatte dalla Lega. Solo eliminare i finanziamenti pubblici alla stampa di partito porterebbe un risparmio di 687 milioni di €!

E perché alle tornate elettorali non si accorpano più voti? E non si eliminano i manifesti elettorali?

Perché non si raddoppia la Guardia di Finanza? con paghe a percentuale e licenziamento
immediato di chi sgarra?

E non si coordinano le varie forze (polizia, carabinieri ecc.) con risparmio immediato di caserme, strumenti tecnici, informazioni..

Perché non si aumentano le multe amministrative per reati piccoli che ora stanno nel penale e che se la cavano senza pena?

E si fa crescere le multe per evasione fiscale con controlli USA?

viviana vivarelli 05.10.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

La finanziaria sa che i costi maggiori del paese sono quelli della politica?
I costi dell’apparato politico italiano sono i maggiori d’Europa e superano di 2 o anche di 3 volte quelli degli altri paesi. Ma è giusto questo?

Cerco dati per calcolare quanto risparmierebbe il bilancio con quelle correzioni alla spesa pubblica che nessuna finanziaria prende MAI in considerazione e che ci allineerebbero alla spesa degli altri europei
Ma questa classe politica crede davvero di essere così eccezionale da imporci tali sprechi?

-avevamo chiesto l’abolizione del finanziam. pubblico ai partiti: solo nel 2005 per le elezioni si son presi 196 milioni di €

-contributo gruppi parlamentari: 91 milioni

-consulenze nel settore pubblico (per lo più a parenti e amici) 168.727 €

-incarichi vari: 278.296 €

-costo parlament. in UE: 149.215 €, il più alto d'UE, il doppio dei tedeschi; i nostri hanno un compenso annuo di 144.084 € contro i 84.108 della Germania, i 62.779,44 della Francia, i 57.000 della Svezia e i 7.369 della Polonia

-i nostri onorevoli tra indennità e diaria portano a casa 15.193 € al mese, contro i 7.599 della Gran Bretagna, i 7.009 della Germania, i 6.892 della Francia e i 3.731 della Spagna. A parità di versamenti, la loro pensione è 7 volte superiore di quella di un lavoratore dipendente

-i nostri consiglieri regionali sono i più pagati in Europa, 124.231 € l'anno, quelli siciliani hanno 22.000 € al mese e una pensione pari al 100% dell’indennità dopo 2 legislature

-costo Parlamento 248.000 (16 € a cittadino, a fronte degli 8,1 della Francia, 6,3 della Germania, 3,8 di UK. Il nostro Parl. costa quanto i Parlam. di Francia, Germania, Spagna e Inghilterra insieme
Abbiamo 965 parlament. contro i 683 della Germania, i 465 del Congresso USA, i 646 della camera dei comuni inglese

-il Presid. della Repub. ci costa più della Monarchia inglese e 10 volte il pres. d'Irlanda
Non ha quasi poteri ma impiega 2000 persone quando Bush ne ha 400

viviana vivarelli 05.10.06 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,

il tuo post è un ca-po-la-vo-ro!
La tua analisi è molto più pregna e definitiva di molti muffosi trattati politologici.

Tuttavia ti devo fare un appunto quando dici:
"Le professioni di questi abusivi della democrazia elettorale sono più o meno sempre le stesse, talvolta intercambiabili e anche cumulabili: avvocati, ex sindacalisti, giornalisti, pregiudicati. Quest’ultima, pur non essendo in sé una PROFESSIONE, ma un’aggravante, è comunque di grande aiuto per essere scelti dalle segreterie di partito."

Ti comunico che NON sei sufficientemente aggiornato sulla semantica italiana (vergogna! ;-) ): ho ascoltato qualche giorno fa sul TG5 la cronaca di un assalto a un furgone portavalori sulla Salerno-Reggio Calabria; ebbene, la commentatrice ha definito i rapinatori "i professionisti" (SI'! "I PROFESSIONISTI"!!!).
Ormai delinquere è diventata un'attività normale (i Parlamentari danno il buon esempio, d'altronde!), con un proprio status sociale. Ancora un po' d'impegno parlamentare e tra qualche anno il delinquente potrà fregiarsi di titoli al merito ("Cavaliere della Ricettazione", "Commendatore della Corruzione", "Grande Ufficiale della Papponeria", "Cavaliere di Gran Croce Mafiosa"...).

Francesco Adamelli 05.10.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo a una finanziaria che scontenta tutti senza favorire nessuno (ma quante sono le famiglie a basso reddito con più di 2 figli?)e con la sciagurata legge Calderoli che abbassa ancora il gracile limite della democr.

Un partito serio (al momento assente) dovrebbe ascoltare le richieste della gente (che Grillo sintetizza benissimo) e ne avrebbe di modi per ridurre il deficit con giuste economie che colpiscano inutili sprechi pubblici invece delle nostre tasche!

All'uomo comune appare ovvio che il costo, i furti e gli abusi della politica, i privilegi e le appropriazioni dei "400.000 ladroni di stato" col loro contorno di protégés, parents e clients, pesano ormai in modo intollerabile sul paese e che il deficit non si sana aumentando i costi del cittadino aggravando trasporti, benzina, bollette, ICI, sanità e balzelli vari
In questo la sx sembra identica alla dx, buoni solo ad aumentarsi l'oceano di privilegi e a spremere il popolo ciuco e impotente

Il 1° articolo di una finanziaria seria dovrebbe essere il taglio ai privilegi politici

Sono d'accordo con Luciano che ormai non resta che votare uno dei partitini estremi, sperando in una qualche differenza, visto che la parabola verso l'omologazione di un Bertinotti ha lasciato molti a bocca amara. E non credo affatto che l'astensione dal voto sia una soluzione, in USA l'astensione arriva al 40% ma non scalfisce il potere dei due gruppi omologhi che si alternano al comando

Sono d'accordo con Gabriel che il ritorno al proporzionale (magari alla tedesca col 5% di sbarramento) dovrebbe metter fine a un bipolarismo che ormai ha mostrato tutta la sua perversione (mi spiace solo che la proposta venga da Andreotti ma altri paesi europei hanno scartato il maggioritario perché alterava troppo le scelte politiche del paese)

a questo punto non posso che auspicare l'avvento di partiti nuovi, vista la pappa omogenea che ormai si è stabilita in Parlamento e che non ha alcuna intenzione di sfrattarsi

viviana vivarelli 05.10.06 08:47| 
 |
Rispondi al commento

l'unica cosa da fare per sovvertire le cose é scendere tutti in piazza per chiedere tutti che la legge elettorale venga cambiata:deve essere introdotto il sistema proporzionale.si al marxismo.non c'é altro sistema che quello dell'equità e dei diritti per tutti.

pasetti luciano luca Commentatore in marcia al V2day 05.10.06 01:59| 
 |
Rispondi al commento

complimenti...
ci vorrebbe proprio un partito dei pirati italiano per entrare in parlamento...

io non sono più residente in italia, ma se devo votare alle prossime elezioni, di sicuro non voto ne destra ne sinistra... voto i terzi partiti piuttosto, anche se estremisti magari... (anche perchè per cambiare le cose in parlamento ci vuole un qualche partito estremista, estremista di centro magari...)

Gabriel Reyla 05.10.06 01:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe (Se la smettessimo con tutte le menate, tipo dare del lei, forse i "politici", e i"capetti", in giro per l'Italia inizierebbero col perdere un poco della loro autorità) Quando ho letto il tuo articolo ho avuto una reminiscienza. Il carnevale della democrazia di cui parli mi ha ricordato un bel libro che ho letto "teorie del consumo e del postmodernismo" in cui si definiva la politica Italiana (è un libro dell 91) come un teatrino, una perfetta espressione del Postmoderno, che esaltava lo spirito Carnevalesco del moderno. La politica qui è proprio questo, un modello tipicamente Italiano, adeguato, dopo L'Avanguardia (Ce bada bene esporta la Democrazia con gli strumenti che la caratterizzano: proiettili, missili, bombe, aerei, posti di blocco, brogli elettorali, governi fantoccio, vendetta privata, corazzate, arresti di dissidenti politici (M. Moor e tu siete i prossimi)), alle necessità storiche e così dopo Gli "americani" (sono un solo stato e nn il più grande perche saino loro gli Americani) anche noi facciamo politica spettacolo...... Sono un pò inc...... Il decreto salvatutti, dopo che votato solo per vedere se beccavano Sua Maestà Sivlio! Io sono stato tre anni all'estero, e non voglio dire che sia meglio solo perchè é l'estero, ma se dappertutto niente funziona a dovere per l'utente/cittadino (anche questo mi crea una crisi d'iddentità: sono solo un utente o forse sono ancora un cittadino?), qui funziona ancora meno( vedi i pediatri di sotto o le inchieste su Genova o berlusconi, il passato del Clone, e così via per un bel po)...
Un utente? forse. Cittadino? quasi per nulla più.
In..z...o? MOLTO

FIlippo Santarelli 05.10.06 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Immaginiamo una grande torta da dividere.
Una grossissima fetta va a mantenere i nostri dipendenti-squali, l'altra metà va ai 57 milioni di Italiani. Mi viene da pensare alla fattoria degli animali.
Qualsiasi finanziaria fatta fino ad adesso ha sempre salvaguardato, magari potenziato, il potere politico.
L'appetito vien mangiando, dice un antico proverbio popolare.
Saluti a tutti.

Mario Tegas 04.10.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Penso che dovremmo compattarci su 2 o 3 temi specifici e buttarla in politica. Magari con un partito virtuale, ma reale quando ci sono le elezioni, anche locali. Siamo tanti, di destra, di sinistra e di niente ed è impensabile e autolesionistico pensare ad un qualcosa che abbia una linea comune su tutto; non ne verremmo mai a capo. Se però ci accontentiamo di poche e importanti cose, lasciando la libertà agli eventuali eletti di agire secondo coscienza sul resto, forse qualcosa si potrebbe smuovere. Ad esempio la razionalizzazione della politica ( accorpare le regioni, i comuni e abolire le provincie; diminuzione dei parlamentari e dei loro privilegi) e la liberalizzazione dell'energia pulita (quando non la sua socializzazione) sono due impegni già così gravosi in un paese come il nostro che già da soli giustificano la "discesa in campo".
Sono temi che hanno molti vantaggi: non sono ideologici, coniugano risparmio ed efficenza e, nel caso di successo altererebbero in modo significativo gli equilibri di potere esistenti, una volta tanto a favore di tutti. Per non parlare della salute, visto che abito nella tumor valley e ho una figlia piccola.

Sergio Giacomini 04.10.06 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Il fiorellino finale è il costo del petrolio che diminuisce del 26%, il che per ogni pieno vorrebbe dire 4 euro di meno, ma il prezzo della benzina non se ne accorge neanche e il sensibile governo italiano cosa fa? Aumenta le accise sulla benzina!!!
Si immagina che ciò rientri nel programma "crescita e sviluppo"!
A guardare la finanziaria sono così demoralizzata che mi chiedo con che coraggio questi la vendono anche come una redistribuzione equa del reddito con gran miglioramento rispetto a quelle di Tremonti.
E non sono ancora arrivati le rivalutazioni ICI, i ticket sui medicinali, e i 10 euro a ricetta, la stretta sulle analisi mediche, i pronto soccorso a pagamento, l'aumento delle imposte locali, il rincaro delle bollette e tutto il resto!
Sembra di vedere un replay di Berlusconi: "Horror due".
E la Rosy Bindi, santa beata anche lei, che se ne esce a dire che chi ci guadagna sono le famiglie con più di due figli, "il che sarebbe una buona occasione per metterne al mondo di più!", ma proprio lei...! santa pazienza..
E dunque mettiamoci tutti a figliare, tanto per acchiappare i fantomatici effetti della fantomatica finanziaria!
Ma pensiamo alle cose più importanti: i duemila embrioni congelati, per esempio, che non si sa che farne e li teniamo lì per rispetto alla vita, ma la vita di chi?
Ma perché non hanno eliminato le convenzioni con le cliniche private, le spese militari, gli scarichi fiscali delle aziende, i rimborsi elettorali, i consulenti esterni, tutte le province, metà dei comuni? Perché non hanno messo sotto torchio i grandi immobiliaristi, i maestri delle furbate bancarie, i signori del doppio e triplo incarico? Perché non hanno abolito le sovvenzioni alla stampa di partito? Perché non hanno diviso per 3 il parlamento ed eliminato le auto blu e gli aerei privati? Perché non hanno messo un tetto alle liquidazioni miliardarie che questi signori del nulla hanno e pretendono?

viviana vivarelli 04.10.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma come facciamo a nn vergognarci tutti non è possibile che in Italia tutta la m...a passi inosservata cioè come può una sentenza come quella di Previti (condannandolo colpevole in Cassazione) nn essere recapitata in Parlamento dando ancora la possibilità ad un tipo del genere di avere ancora quella c...o di poltrona...Spero veramente che questa gente prima o poi vada tutta in galera e che la giustizia italiana faccia veramente il suo corso

Francesco Pagano 04.10.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento

e i sindacati vedi angeletti incazzato
per il furto del tfr a scapito dei fondi
pro triplice!

tutti figli della stessa madre!

ps: a sentire angeletti cazz.. quei soldi erano suoi!

triplice ammucchiata 04.10.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi aspetterei da una persona itelligente,responsabile e che spero sia un po' autoironica delle vere e propie scuse.
Caro Beppe Grillo,con tutto il tuo carisma di accusatore,con tutto il tuo sarcasmo da salvatore della patria,da soluzioni pronte sul tavola,scusa se te lo dico,e lo facico con una ammirazzione che durava da 20 anni,prima che scendessi a spalleggiare la sinistra,sarebbe ora di chiedere SCUSA a tutte quelle persone che inevitabilmente e volutamnete hai condizionato nella scelta politica sbagliata,ora e' inutile,come i comunisti sono ben capaci a fare,nascondersi dietro ad un dito,i capi di partito erano questi e le loro schede vitee erano ben visibili,come le loro intenzioni.Posso accettare un,ho sbagliato a votare sinistra ma non sapevo...da un operaio,da un anziano,ma non da una persona informata sui fatti come te.Qeusta volta hai voluto fare quello che meno sei capace,anzi quello che piu' sei capace,coinvolgere una marea di gente che ti ha sempre regalato un applauso o un sorriso,e che ti avrebbe dato fiduci in ogni momento,li hai INGANNATI,e' ora di chiedere scusa,e non arrampichiamoci sugli specchi per favore!
Con tutta l'amirazzine che avevo,in fede,Max

Massimo Guzzardi 04.10.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma come possiamo contrastare questa vergogna!
Ormai siamo tutti assueffatti a questa situazione.
Quando uno comincia a pensarci seriamente gli viene un travaso di bile.
Ma poi è meglio tornare a pensare al telefonino, alla macchina, al programma da guardare in televisione.
E' una reazione di difesa.
Tutto sommato, poi, che cosa ci manca?
Abbiamo tutto, o quasi tutto.
Cosa importa se, legalmente, continuano a rubarci i soldi in cambio di servizi molto spesso scadenti e carenti: tasse, rincari bollette, banche, sanità, trasporti pubblici.
Abbiamo un debito pubblico che non riusciamo a pagare: anzi è in aumento.
Trovano sempre il modo di abbindolarci.
Il disagio forte che, sempre più spesso sento, è legato alle sensazioni: come si può esprimere una "sensazione". A volte è impossibile, a parte la tasca più leggera.
I nostri dipendenti-squali nuotano liberi e indisturbati.
Chi li può contrastare?
Il più vorace di solito è anche il più forte.
CHE COSA DOBBIAMO FARE!
Un saluto a tutti.

Mario Tegas 04.10.06 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete visto Ballarò?

avete sentito che fine fanno i soldi che paghiamo in più sulla bolletta della luce.
Questi soldi in più vanno alle imprese di produzione energia elettrica affinché facciano ricerca sulle nuove fonti energetiche pulite.
Questi soldi gli vanno in funzione di una legge che dice : le fonti energetiche da sviluppare sono l'eolico, il fotovoltaico il termodinamico l'idrogeno, poi ha "aggiunto" anche quelle ASSIMILABILI , cosi dando adito alle molteplici interpretazioni, e noi in Italia siamo maestri, i vari petrolieri hanno trovato il modo di prendersi questi soldi per bruciare residui di petrolio stracci e pocherie varie, cioè le ASSIMILABILI.
Ricerca addio, siamo noi che paghiamo, e, i soliti furbi, prendono i soldi e sghignazzano alle nostre spalle arricchendosi.
Ringraziamo il legislatore di turno che come sempre ha pensato al popolo (naturalmente quello SUO)
La vogliamo smettere di fare i PEONES?
Dobbiamo scendere in campo con la forza della democrazia, costituire NOI il Partito DEMOCRATICO ITALIANO nel quale non ci sarà posto per nessuno di questi politicanti di oggi e di ieri (nota: se tutto va bene nelle file dell'unione potrebbe arrivare anche Pomicino !!!)
Chi vuole entrare in questo progetto può rivolgersi a www.progressodemocratico.it.
Non possiamo farci umiliare da gente che non vale nemmeno il tacco della nostra scarpa.
Non possiamo scendere in campo solo quando saremo arrivati al punto di non ritorno, ovvero, quando ci spareremo addosso per un litro di latte o di benzina.

Enrico Cacciatori 04.10.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Solo per curiosità mi sono andato a rileggere le aliquote Irpef relative agli ultimi anni :

Le aliquote Irpef del 2001 (ultima finanziaria del centro sinistra) :

da 0 a 10.000 Euro : 18 %
da 10.000 a 15.000 : 24 %
da 15.000 a 30.000 : 32 %
da 30.000 a 68.000 : 39 %
da 68.000 in su : 45 %

La PRIMA finanziaria del governo di Berlusconi ha lasciato tutto immutato.

Aliquote della seconda finanziaria del governo Berlusconi (in vigore dal gennaio 2003) :

da 0 a 15.000 euro : 23 %
da 15.000 a 29.000 : 29 %
da 29.000 a 32.600 : 32 %
da 32.600 a 70.000 : 39 %
da 70.000 in su : 45 %

Come si vede il governo Berlusconi ha senz'altro diminuito l'aliquota per le persone nella fascia compresa (ad esempio) tra 15.000 e 30.000 euro. Io dovrei ringraziare Silvio perchè il mio nucleo familiare era ed è ancora compreso in questa fascia.
Tuttavia, giusto per non pensare sempre al nostro orticello e guardare anche cosa succede a chi è più o meno fortunato di noi, non posso fare a meno di notare che :
le aliquote 2003 sono rimaste immutate (rispetto al governo di sinistra) per chi guadagnava più di 70.000 ma solo per poco perchè poi nel 2006 con l'ultima finanziaria di centro destra Silvione ha rimesso tutto a posto : chi guadagnava più di 70.000 euro pagava il 39 % e chi guadagnava più di 100.000 euro il 43 % (con il centro-sinistra era il 45 % per entrambe).
In compenso grazie a Silvione, i poveracci (0-10.000 euro lordi) che con il centro sinistra pagavano il 18 %, hanno cominciato a pagare il 23 %.......
Con la finanziaria Prodi :


da 0 a 15.000 : pagano uguale

da 15.000 a 26.000 : pagano più di prima

da 26.000 a 28.000 : pagano meno di prima
da 28.000 a 55.000 : pagano meno di prima

da 55.000 a 75.000 : pagano più di prima
da 75.000 a 100.000 : pagano più di prima

oltre 100.000 : pagano uguale

Tuttavia le persone che possiedono beni "di lusso" subiranno ulteriori tassazioni.

Giovanni Giliberti 04.10.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot SALDI INDUSTRIALI made in italy

per tutti i lavoratori del settore meccanica di milano :

i pezzi più importanti di questo GLORIOSO settore stanno per essere venduti (zitti zitti),udite udite a compratori dell'INDIA!!!
LASCIO IMMAGINARE A VOI LE CONSEGUENZE!
dice il proff.: il cuneo serve per il rilancio dell'impresa italiana , si in una buca di mer.....

e poi non dite che nessuno vi aveva informato!


Ganesh for president 04.10.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, immagino tu sappia come siamo combinati a genova. Comune , provincia e regione tutti a sinistra e con la possibilità (usata largamente) di fare cio che vogliono.Parliamo di inceneritore, moschea, corsie del bus, favoritismi vergognosi per vincite di appalti (leggi COOP SETTE ) ecc.. ecc..Il parere di una grossa fetta di abitanti, per quanto faticosamente espressa non viene tenuto in nessun conto da amministratori che per essere gentile definirei incapaci. Ora mi chiedo se è possibile che coloro che votano sempre e solo a sinistra in questa città, senza valutare i fatti ma solo per un paraocchi ideologico , non capiscono che per una sana democrazia è necessario avere una opposizione forte e quindi evitare di concentrare tutto il potere politico e amministrativo in una unica parte politica. Cos+ si creano dittature siano esse di destra che di sinistra.
QUESTA MIA AMATA CITTA' STA DIVENTANDO INVIVIBILE E SOPRATUTTO IRRICONOSCIBILE.

marilena ferioli 04.10.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Bhe',sinceramnete puntualizzare sulle persone scelte dai partiti e' una bufala,e' una presa in giro e' una menzogna,non ci si puo' coprire il capo dopo che si a preso tutta la pioggia,resteremmo comuqnue bagnati.Beppe Grillo a sponsorizzato codesti partiti,si propio quelli che hanno scelto una finanziaria di risparmio ( per le grandi industrie) e di svenamento per le medio/piccole,e' come dire,ho' preso la punto,ma il portacenere non e' nella pozizione migliore,comuqnue la scelta si e' basata al di la' dei dettagli,ma bensi di una considerazione di base.La sinsitra in completo assetto da svenatori,si guarda bene dal prosciugare le tasche a tutti,perche' la finanziaria non finisce qui,tutte i finanziamenti sottratti alle Regioni ed ai Comuni,si riperquoteranno su di noi.E a questo punto dico,caro Beppe Grillo,hai sventolato una bandiera sbagliata,non hai onorato,(per mio conto) il tuo credo,ma ti sei sciolto in una categoria blasfema..e allora...
per i cari comunisti:adesso che la sinsitra ha aumentato le tasse,ha obbligato a pagare con assegni,ti sospende dal DIRITTO AL LAVORO se viene accertata una mancata emissione di scontrino o derivanti,adesso che ha ridotto i finanziamenti ai Comuni ed alle Regioni,adesso che ha fatto entrare una marea di delinquenza,ora che ha liberato truffatori,ladri e assassini,...incominci a sentirti un po' coglione vero...BHE' QUALCHE D'UNO TI AVEVA AVVERTITO!!!

Massimo Guzzardi 04.10.06 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La democrazia è la tutela della cosa pubblica e non del vantaggio particolare
La democrazia è basata su leggi e sistemi di controllo e di pena, certi e netti
Chi fa le leggi e perché?
Se le leggi sono fatte per tutelare solo certe persone, classi o categorie, la ferita alla democrazia è enorme e ne risente tutto il paese.
Se i sistemi di controllo sono alleggeriti, ridicolizzati o deviati per tutelare sempre e comunque una cricca al potere, la democrazia muore
Il controllo implica la ricerca delle trasgressioni affinché siano punite in nome dell'ordine generale
Quel che è successo in Italia coi controlli bancari, fiscali, produttivi, immobiliari, fiscali, di finanziamento pubblico ecc. mostra che troppo spesso i controllati sono i controllori, che i legislatori sono i percettori dei vantaggi e che ci sono scappatoie tali per cui il potente evita sempre la pena e persiste nel reato. Si arriva addirittura a capi di governo che fanno l'apologia del reato o sono rei essi stessi
Altrove non è così
La Spagna, che ha la maggiore crescita di infrastrutture d’Europa, ha l'alta velocità da 14 anni. Ha portato a termine grandi opere pubbliche in cui ci sono stati pure dei corrotti ma sono finiti in carcere,e, se erano politici, sono stata sfrattati dalla politica
In Spagna, per es., i treni arrivano in perfetto orario. Se il treno arriva con 5 minuti di ritardo le ferrovie restituiscono ai viaggiatori l’importo dell’intero biglietto
La Spagna è un paese civile. L'Italia no.
I treni italiani arrivano in ritardo nel 70% dei casi. 50 minuti di ritardo da Roma a Milano. Il ritardo è quasi una regola. Ma Catania giura che il 90% dei treni arriva al massimo con 5 minuti di ritardo (balle!)
Ma nessuno paga. Nessuno è mai responsabile di deficit o disservizi. Pare che la previsione di deficit FFSS sia 1.707 milioni.
Catania non solo non ha pagato ma è stato addirittura premiato con 7 milioni di € di buonuscita
Lo stesso dappertutto
E' così che si rovina un paes

viviana vivarelli 04.10.06 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La corruzione politica ci sarà sempre, bisogna vedere se e come la si cura. I voti comprati ci saranno sempre, bisogna vedere cosa si fa per punirli.
I leader pessimi che vanno su proprio grazie a sistemi democratici ci saranno sempre. Coi voti popolari è andato al potere Milosevich come Hitler come Bush padre e figlio come Reagan, e persino quel Nixon obbligato a dimettersi dopo il Watergate.
La parola democrazia non è sinonimo di qualità e a volte è solo una parvenza.
Qui non si discute sul passato ma sul nostro desiderio di aumentare la democrazia cioè di allargare le scelte popolari, non di restringerle, e di scegliere un sistema che non garantisca un feudo politico ai soli ricchi senza scrupoli e questo ci porta non solo contro la legge Calderoli ma anche contro il sistema bipolare.
Che poi esso sia stato decantato e difeso a suo tempo anche dal centrosinistra è una aberrazione che mostra solo la profonda decadenza anche di questa coalizione partitica; insistere per il bipolarismo quando non si ha un magnate da contrapporre a Berlusconi è da pazzi!
Che la democrazia stia degenerando ovunque, negli Stati uniti come in Italia dovrebbe essere piùche chiaro a ogni persona di buon senso.
Cosa hanno a che fare con la democrazia la limitazione o sospensione dei diritti civili, la tortura, i processi di classe, l'impunità dei potenti, i costanti conflitti di interesse, l'estinzione dello stato sociale, le intercettazioni telefoniche, le tangenti delle lobbyes, le guerre preventive, l'accordo alle multinazionali e altri abissi consimili?
E' vero che forse noi elettori non abbiamo mai avuto molta voce in capitolo sulle scelta dei nostri candidati. E' vero anche che oggi la poca scelta del passato è stata del tutto abolita dalla scellerata legge elettorale leghista che Prodi nemmeno pensa a far fuori subito e ci domandiamo il perché.
In quanto al referendum, è stato calpestato in un modo antidemocratico e illegale e uno dei maggiori nemici è proprio i DS

Paolo Corsini 04.10.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

i politici sono così non ci si può far nulla
il vero cancro è lo sterminato codazzo di leccacul...che si portano incollati alle terga
banke giornalisti tv professionisti sindacati
confindustria funzionari irlandesi proni a 90 gradi
ecc............

brancaleone 04.10.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Non sono completamente convinto che introdurre i voti di preferenza nelle elezioni sia una cosa completamente giusta.
Purtroppo per mia esperienza ho visto parlamentari che hanno vinto nella proprio collegio comperando a suon di milioni intere preferenze di gruppi di categorie, associazioni, e tutto questo a danno di altri molto più validi.
Col passare delle legislature le cose purtroppo sono solo peggiorate, sono palesi a tutti lo spropozione delle pubblicità e dei manifesti tra un cadidato e l'altro.
Ritengo che prima di ritornare ai voti di preferenza occorra una legge che metta un tetto alle spese personali x elezioni, e un organismo che ne controlli il rispetto.
Altrimenti avremmo parlamentari si giustamente eletti da noi ma quanti di questi saranno liberi e non vincolati ai propri finanziatori?

Daniele Colombo 04.10.06 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Allora per ora siamo in tre a voler rispolverare utensili che hanno rinnovato l'europa nel 1789!
Penso che questa potrebbe convenire: http://guide.supereva.com/magia_e_illusionismo/interventi/2005/10/227805.shtml
Basterà modificare la lama.

Per la gogna un bricoleur come me dovrebbe riuscire a metterla assieme un quattro e quattrotto.

Mancano adesso pali appuntiti e corde con sapone.

Chi vuole unirsi si munisca di picconi, falci, mannaie, fascine di legna per i roghi.... e chi più ne ha più ne metta.

AHH dimenticavo chiodi e palanche per chiudere le porte del parlmento mentre sono intenti nel legiferare sul loro aumento di stipendipo (ci dovrebbe essere il pienone) e tanta pece per accendere il tutto in una sola fiammata!

Che ne pensate? su coraggio scendiamo nelle strade e nelle piazze!

Simone Coccia 04.10.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Ormai parlare di tale argomento serve solo ad incazzarsi sempre di più. Io dico solo che alle ultime elezioni politiche, volendo votare un conoscente (persona onesta e molto in gamba), alla fine il mio voto è andato a... Clemente Mastella !! (che non mi sarei mai sognato di votare se esisteva il vecchio sistema maggioritario).

Victor Bombi 04.10.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,

ORGANIZZIAMO UNA GRANDE MANIFETAZIONE DAVANTI AL PARLAMENTO PER CHIEDERE CHE VENGANO FINALMENTE DISCUSSE IN AULA LE PROPOSTE DI LEGGE (SALVI, CHIAROMONTE,DEL PENNINO, PACE ECC..)SUL RICONOSCIMENTO GIURIDICO DEI PARTITI POLITICI. TUTTI, DA DESTRA E SINISTRA, DOVREBBERO PARTECIPARE!
CHI VOLESSE PRENDERE VISIONE DEI PROGETTI DI LEGGE (IN DOCUMENTI) PUO' SCARICARLI DAL SITO:
www.legalizziamoipartiti.com

MARCO BIANCHI 04.10.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

E a Venezia la verità è che il MOSE è indispensabile x salvarla, la bugia è che forse basterebbe non fare più entrare in laguna quelle enormi navi cariche di turisti e merci. E il ponte sullo stretto, vogliamo parlare della verità di un progetto, che come ci insegni tu Beppe, non sta neanche in piedi o forse per aria, dell'utilità di un collegamento cosi mastodontico fre due terre che poi non hanno infrastrutture e nemmeno l'acqua, ma mi sono confuso questa è la bugia. E alla tele ho sentito una retrospettiva su Tronchetti provera, la verità è che è l'ultimo industriale con vere capacità, manager abile ed influente, la verità è che con lui Telecom ha diminuito i suoi debiti, la verità è che non lo lasciano lavorare (dove l'ho già sentita questa?). La verità è che i nostri soldati in Afghanistan o in Iraq o in qualsiasi altro posto muoiono per la democrazia, ci sono bugie che parlano di ENI, pensate. La verità è che siccome la vita è sacra i medici che hanno fatto un sacro giuramento possono accanirsi contro la sacralità della morte con i loro sacri macchinari e medicinali, qui forse ho confuso verità e bugie scusate. Essendo questi i presupposti, e cioè che il nostro sistema è assolutamente basato sulla verità, possiamo stare tranquilli x il futuro, noi non faremo mai la fine dei comunisti. Grazie Fabio Tonucci

Fabio Tonucci Commentatore in marcia al V2day 04.10.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra facile far pagare sempre più tasse ai cittadini.. non voglio dire se sia giusto oppure no ma mi sembra ingiusto che chi leggiferi per farle pagare, in realtà, ne sia completamente esente. Così mi sembra veramente troppo facile. Non vi sembra che il governo e la classe politica dovrebbe principalmente, se non dico abolire, almeno motivare tutte le agevolazioni che l'essere parlamentare comporta? a noi risulta che i politici non paghino nulla.. dalle tasse al bollo auto, dal cinema ai ricoveri ospedalieri, dal telefonino alle cene.. mi sembra di ricordare che la sig.ra pivetti celebrò le nozze alla camera.. con pranzo di nozze a spese dei contribuenti.. e nessuno di noi è stato neanche invitato.. Non mi vengano a raccontare che si tratti di indennità.. lì non si corre alcun pericolo.. non si sente di un politico che sia stato anche minimamente graffiato dai tempi di aldo moro. Un dipendente pubblico pensionato non può continuare a lavorare per lo stato. Perchè un politico si? per continuità forse? allora valutate un periodo utile di continuita pari a due legislazioni e poi andatevene in pensione. L'ostracismo era una garanzia per una repubblica. Noi abbiamo una piccola dittatura, neanche ben celata.

david ponzo 04.10.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Il sunto del Report di domenica scorsa di Iovene-Gabanelli sulla tangentopoli di stato "Al politico e al partito" lo trovate integralmente su

http://www.report.rai.it/R2_HPprogramma/0,,243,00.html

Il sunto invece su

http://www.masadaweb.org

Domenica 8 ottobre, ore 21.30, su Rai 3 ci sarà
un Report sui rapporti aziende e banche, infiniti miliardi concessi e migliaia di dipendenti a casa. E i politici? Il nostro sistema imprenditoriale va a ramengo nell'incuria generale, ma lo fa con la collusione di un sistema bancario ormai fuori da ogni limite di civiltà

Quando sarà che la crisi di questa nazione sarà addebitata anche alla degradazione del sistema bancario ?

2700 mila persone coinvolte nel crac del gruppo Finmek, azienda che coordinava un gruppo di piccole industrie dell’ elettronica italiana. In molti hanno cercato di salvarla, perfino la "Provincia italiana delle suore di Santa Croce" che ha concesso un finanziamento di 200.000 €, così come quasi tutte le banche italiane e soprattutto i piccoli risparmiatori, ai quali non sono mai stati rimborsati i 150 milioni di € che avevano investito in bond
Tutta gente che doveva essere salvata dal cosiddetto “risanatore”, l’imprenditore che aveva rilevato l’azienda proprio per risollevarne le sorti e che ora invece è indagato per bancarotta
Stessa situazione per il gruppo Tecnosistemi, specializzato nell’ impiantistica. L’azienda ècommissariata e anche qui il “risanatore” é indagato per bancarotta fraudolenta. Ma soprattutto i 2.600 dipendenti sono a spasso Alla Ixfin, specializzata in manifattura per conto terzi di componenti elettronici, è andata anche peggio. Nonostante il fiume di contributi pubblici concessi al “risanatore”, l’azienda è appena fallita e i 900 dipendenti rimasti non hanno neppure il diritto alla cassa integrazione.
Mentre un altro caso si profila all’orizzonte, quello dell’Olivetti, che sta per passare da 60 mila a zero occupati e questo nel silenzio generale

viviana vivarelli 04.10.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono ammalato, il mio dottore mi ha dato una settimana di riposo e io ho i sensi di colpa: "come? io qui a riposo, e il mio lavoro? la "mia" ditta?". Sono malato ma non dell'influenza che mi accompagna adesso, sono malato del mito di efficenza cronica che ci porta a mettere in secondo piano anche la nostra salute in nome di un altro mito la produzione, l'economia. ho parecchi anni d'esperienza nel lavoro dipendente e posso assicurarti che nella nostra società è una malattia molto comune. Siamo tesi, tutte le nostre energie sono tese a cercare di dimostrare la nostra efficenza, la nostra bravura "ah è un gran lavoratore, su di lui ci puoi contare, non sta mai male" e noi gongoliamo, magari ci mangiamo il fegato perchè non abbiamo tempo o energie x la nostra famiglia ma la priorità è il lavoro. Certo il lavoro è importante, è la nostra fonte di sussistenza ma quale bugia può averci lavato il cervello fino a questo punto, fino a considerarlo più importante della nostra efficenza fisica e psichica? Ho detto bene, bugia, menzogna perchè è qui che cade il mio commento.Mi sono chiesto tante volte il perchè abbia fallito il sistema comunista, la mia risposta è "perchè ha basato la sua stessa esistenza sulla menzogna, sul nascondere sempre, sull'alterare sempre". Ma noi siamo più fortunati, nel nostro sistema capitalista a "libero" mercato regna la verità, tutto ciò che senti alla tele, sui giornali, nelle radio è la pura verità. A Genova quei ragazzacci x strada hanno attaccato la polizia e alla Diaz c'erano i più grossi delinquenti in circolazione e per di più armati, questa è la verità. E la TAV è un'opera fondamentale x il commercio e gli abitanti della Val di Susa che non ne possono più di treni, camion e tunnel e chiedono solo un pò di pace sono solo dei poveracci che rinnegano l'importanza del progresso, questa è la verità. 1° puntata Fabio Tonucci

Fabio Tonucci Commentatore in marcia al V2day 04.10.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento

L'avidità del potere è tale che l'Italia è piena di gente che mantiene doppie cariche, contro la legge, e riceve pure doppi stipendi
Persone elette in Parlam. che restano consiglieri locali o sindaci o hanno la carica di parlament. italiani e europei

Eppure l'art. 65 della Costituzione stabilisce che nessuno può appartenere contemporaneamente alle 2 Camere e l'art. 63 del Testo unico dell'ordinam. degli enti locali indica l'incompatibilità tra essere parlament., presidente e assessore provinciale, sindaco, assessore comunale

Il leghista Alessandro Cé ha poi deciso se fare il parlament. UE o il consigliere regionale?
E Bossi quante cariche assomma?
E Formigoni?
La cosa è talmente immorale che la stessa UE ha chiesto di estendere a deputati nazionali e ministri il divieto di mantenere la doppia poltrona (e non sempre è solo doppia !)
Tutti i paesi UE hanno recepito la direttiva UE dal 2002 ! Noi no, perché?
A Bruxelles i rappresentanti italiani sono scesi da 87 a 78 ma noi facciamo i sordi, tanto non ci va nessuno. Quante volte sarà andato Bossi a Bruxelles? Tanto gli italiani, anche se ci vanno, non capiscono un tubo e hanno anche eliminato i traduttori in italiano
Certe cariche servono solo per le relative prebende e i relativi privilegi
E non parliamo dei titoli vari, presidente di ospedali, di istituti di credito, di squadre di calcio, di tv..

Il caro Fazio (tanto amato dalla Lega come dalla Chiesa e dalla sx) è rimasto nel suo ufficio in Bankitalia dove si reca puntualmente ogni mattina, non si sa a fare che, visto che il suo posto l'ha preso Mario Draghi, e ha conservato persino la sua scorta
Anche l'auto blu con autista? Anche l'aereo privato? E continua a percepire il suo spudorato stipendio?
E il caro Consorte che sembra sparito nel nulla? Non solo non si sa di processi a suo carico o di soldi resi di tanti che ne ha rubati, ma continua a usufruire dei suoi costosi privilegi?

Bella la finanziaria!?
Belli i tagli sempre su di noi!?

viviana vivarelli 04.10.06 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Al blogger che continua a scandalizzarsi perché i parlamentari hanno il barbiere gratis

Ma che scrivi? Perché non leggi anche gli altri?
Ma ti pare che di fronte a una classe politica che taglieggia l'Italia calpestando tutte le regole democr., ci si debba scandalizzare proprio del barbiere gratis?

..a parte il fatto che, dopo 5 mesi, molti di AN ecc non hanno ancora sgomberato le sedi che spettano di diritto ai nuovi eletti e ciò è piuttosto imbarazzante perché si può mandare la forza pubblica a cacciare una famiglia povera di frattati ma sfrattare un onorevole appiccicato al suo ufficio..

..a parte che leggere che alla manifestazione contro le tasse parteciperà Briatore...
ci mancano pure Poggiolini, De Lorenzo, Consorte, Fiorani, Fazio, Previti, Berlusconi, Storace..Qui è ricco solo chi imbroglia e le tasse non le paga

Riassumo sempre dal Report di Iovene "Al politico e al governo"

non ci sono solo gli onorevoli
un sottosegretario costa 146.000 € lordi l’anno, più una indennità di 55.000 € se è anche onor. (400 mld di L) Un tecnico costa allo Stato 100.000 € più dei parlamentari

Poi le doppie cariche (altro scandalo denunciato solo da Di Pie )
27 consiglieri regionali eletti in parlam. non si dimettono. Cumulano cariche e stipendi
(c’è gente come Previti che continua a percepire lo stipendio da senatore!)
C’è chi è parlamentare ma anche governatore di regione, o sindaco
Non si dimettono. O se pure lo fanno percepiscono doppio stipendio!

Altro che parlare sempre del barbiere gratis!?

Un po' di senso della realtà, please!

La legge dice che la carica di membro del parlamento europeo è incompatibile con carica governative. Nel 2004 alle elezioni europee era candidato tutto il governo italiano: Berlusconi, Fini, Calderoli, Matteoli, Buttiglione, Giovanardi, Gasparri. Ministri in carica candidati ad un seggio europeo dove poi nessuno è andato, sono invece andati in giro a fare campagna elettorale

viviana vivarelli 04.10.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giovanni Giliberti

cerca di capirlo: Vestri è un troll patologico

scrive sul blog solo per individuare persone fisse da insultare e aggredire, indipendentemente da quello che scrivono, bollandole come di estrema sinistra, comunisti, polpottiani o simili, che lo siano o no, perché ha un bisogno coatto di un nemico da odiare
La verità non gli interessa, cerca solo l'aggressione. E' prigioniero di un meccanismo mentale da cui non riesce a uscire e farebbe meglio a farsi vedere da uno specialista
Immagino che avrà avuto le sue disgrazie, le sue realizzazioni mancate, come tutti, ma ne è rimasto intrappolato, dà l'idea di uno che è solo e profondamente insoddisfatto, che passa il tempo a rodersi, che vive male, con insoddisfazione, rabbia e delusione, e mi spiace ma, se il nemico ce l'ha dentro di sé, non ne uscirà aggredendo perfetti sconosciuti tanto per sfogare la sua rabbia, si vede che non sa come passare la giornata e che questa è drammaticamente vuota. Forse dovrebbe fare un bilancio di se stesso con uno psicologo e capire perché non ha una famiglia, un affetto, un interesse, un atteggiamento di umana simpatia ma solo fanatismo e ossessione, non ama nemmeno se stesso..è sempre agitato e aggressivo, ma non è con una guerra infinita alle ombre che starà meglio, diverrà solo ancora più monomaniaco e ossessivo
Il blog gli serve per scopi che nulla hanno a che fare con l'informazione o il confronto, la verità o la civiltà, e siccome penso che gli faccia più male che bene, lasciamolo perdere!
Cerca solo gente da offendere.
Dargli retta significa solo fargli del male.
Non gli rispondere più! Quasi nessuno gli dà più retta.
Ne guadagni solo irritazione, è come raccogliere acqua con un paniere. Lascialo perdere! Ignoralo, come faccio io, che salto tutti i suoi post, perché più che sgradevolezza non se ne guadagna

Spero solo che la redazione lo elimini, perché soddisfare tendenze aggressive e patologiche non fa bene a nessuno

viviana vivarelli 04.10.06 09:25| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE DI PIETRO: BOCCIA MASTELLA CHE TANTO LUI é d'ACCORDO CON IL NANO per NON FAR CONDANNARE PREVITI E SE STESSO..SE l'ORDINAMENTO NON CAMBIA, MAGARI RIAPRONO I PROCESSI E DICHIARERANNO FINALMENTE LA VERITà, e in altre parole che BERLUSCONI é STATO COLLUSO CON LA MAFIA COSì COME DELL'UTRI (già condannato in primo grado per associazione mafiosa) e scopriremo da dove vengono i soldi che hanno fatto grande la FININVEST negli anni 80 sotto l'egida CRAXIANA..Io non ce l'ho con nessuno in particolare. Non sono né di destra (per carità) né di SINISTRA (non esiste). VORREI FONDARE IL PARTITO DELLA GENTE PER BENE, che so esistere ancora, e sempre più incazzata.
Io voglio pagare le tasse come ho sempre fatto, ma PRETENDO che le paghino anche tutti gli altri. E i lADRI devono stare in galera e non sedere in PARLAMENTO. NON rappresentate nessuno.
MASTELLA DEVI ANCORA PAGARE LA CENA a quel cuoco di ASTI o Alessandria che ti denunciò a STRISCIA, ne sono convinto. E poi é chiaro che sei stato infiltrato dal governo Berlusconi nella attuale maggioranza per fare i giochini con gli AUT AUT. DI PIETRO NON VOTARE LA LEGGE: RESISTI. E VEDIAMO SE MASTELLA DICE CHE FA CADERE IL GOVERNO: IO CREDO DI Sì. Pur di salvare il culo al nano sono tutti pronti a farsi ungere. Avete il culetto rosso a furia di usarlo a 90°.
Mi fate vomitare.
ANTONIO, salvaci tu.
Scusate lo sfogo.
Ho appena pagato l'IVA.

ogni bene a tutti
Matteo

matteo piana 04.10.06 05:31| 
 |
Rispondi al commento

EBBENE L'HO FATTO!
ECCO COSA PROVAI IN QUEI MESI TERRIBILI:

1) EFFETTO SPAESAMENTO: COSA CI STO' A FARE IN CASA SENZA TELEVISORE? (2 MESI)

2) EFFETTO PAURA DI SE STESSI: MA COSA VOGLIO DIMOSTRARE? (3 MESI).

3) EFFETTO MOSCA BIANCA: FATE COME ME, MA NON NE SEI ANCORA CONVINTO. (5 MESI E' DURA, E' PREFERIBILE FARLI COINCIDERE CON L'INIZIO DELLA PRIMAVERA).

4) EFFETTO CULTURA: SI LEGGE DI PIU' E SI CONSULTA INTERNET. (DURA ANCORA OGGI).

5) EFFETTO SOCIALE: SI TROMBA DI PIU',SI SOCIALIZZA VOLENTIERI COL PROSSIMO E I VICINI DI CASA. (SPERIAMO CHE DURO ANCORA).

6) EFFETTO SOLLIEVO: RIESCO A SENTIRMI BENE LO STESSO E DECIDO PIU' LIBERAMENTE PER CHI VOTARE PERCHE' HO SMESSO DI FARE PARTE DELLA TIFOSERIA IDEOLOGICA. (I NUOVI GOVERNANTI VENGONO SCELTI PER LE LORO IDEE E CURRICULUM PUBBLICATI SU INTERNET, IL DIBATTITO AVVIENE SUI BLOG, I NEWSGROUP E NELLE PIAZZE).

7) EFFETTO SPERABILE: SE TANTI SI AGGREGANO E SI DETERMINA UN MOVIMENTO NUOVO DI CIVILTA' I PREZZI SCENDONO.

PERCHE?

MENO PUBBLICITA' IN TV, PERCHE' INVESTIRE PER PARLARE A 4 GATTI?
MENO SOVVENZIONI AI PARTITI DA PARTE DELLE AZIENDE, TANTO CHI LI ASCOLTA PIU' QUEI VECCHI BABBIONI?
PIU' QUALITA' PERCHE' INFORMAZIONI SU INTERNET E PASSAPAROLA;
LA RADIO TORNA AD ESSERE LA REGINA DELL'INFORMAZIONE E LA FIGURA DEL GIORNALISTA NE BENEFICIA INNESCANDO UN CICLO VIRTUOSO VERSO IL GIORNALISTA INDIPENDENTE.

8) EFFETTO A DISTANZA: DOPO ALCUNI ANNI DI LATENZA LA TV TORNA A ESPLETARE LE SUE GIUSTE FUNZIONI DI INFORMAZIONE INDIPENDENTE E DI PACATO INTRATTENIMENTO PERCHE' DICEVA UN SAGGIO: "GUAI SE MANCASSE LA MANCANZA"! OVVERO SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO, MANCAVANO LE COSE MA C'ERA PIU' CONTATTO FRA LE PERSONE (ALTRO CHE FILM E PARTITE TUTTI I GIORNI, CHIUSI NELLA BARA CASALINGA).

9) OGNI SERA PRIMA DI ADDORMENTARMI, SALUTO MR. ORWELL, GLI MANDO UN BACETTO E UN SORRISO DI RINGRAZIAMENTO.

10) HO COSTRUITO UN CAMINETTO, PROPRIO LA', NELLA PARETE DOVE STAVA AVVIZZENDO IL SECONDO RINASCIMENTO!

JECKYLL&HIDE 04.10.06 04:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, non ti scordare che è vero che questa legge elettorale è stata fatta dalla destra, ma ispirandosi a quella che in Toscana il presidente Martini (DS, e quindi "democratico" e "di sinistra") ha imposto: sono già due turni di amministrative che noi toscani votiamo senza preferenze. Tutto per assicurare ai mestieranti della polica di essere sicuri di essere eletti, ma siccome 50 consiglieri regionali non bastavano per sistemare tutti, nonostante che siano state create una miriade di enti, società, municipalizzate, hanno poi approvato l'aumento dei consiglieri regionali da 50 a 65. E ora Martini parla di aumentare bollo e accise sulla benzina, perchè non gli bastano i soldi: un consigliere regionale costa di solo spitendio circa 10.000 euro al mese.

chiara bandinelli 04.10.06 02:41| 
 |
Rispondi al commento

Quando è stata approvata la legge sull'indulto mi sono sentito insultato dai politici e ho cercato di esprimere il mio dissenso, ho cercato di trovare nella rete persone che la pensassero come me:
Simpatizzanti del centro sinistra, ma non disposti a tollerare qualsiasi legge insulto.
Ho trovato tante persone, ho visto tanta buona volontà, ma anche tanta disorganizzazione.

Così ho cercato di FARE qualcosa, di organizzare.
Sto cercando collaboratori per lavorare su piccoli progetti concreti.

Se ci fosse un'altra occasione in cui volessimo esprimere con forza il nostro dissenso alla classe politica, saremmo pronti per farlo?

Io vorrei raccogliere le idee di tutti sulle azioni che potremmo intraprendere per opporci.

Faccio qualche esempio:
-Creare l'elenco dei parlamentari a cui scrivere.
-L'elenco di fax dei partiti.
-L'elenco dei blog amici.
-L'elenco delle persone da contattare, tutte in una volta.
-L'elenco dei forum su cui postare "in modo coordinato" tutti insieme.
-L'elenco dei giornalisti sensibili da contattare.
-Le televisioni da interessare.

Creare mini guide per:
-Richiedere un Referendum
-Fare Ricorso alla corte costituzionale
-Fare Ricorso alla Corte Europea
-Informare i cittadini italiani
-Informare la stampa estera
-Testimoniare il dissenso
-"Vestire" il dissenso
-Dove inviare le lettere
-Come disdire la propria iscrizione ai partiti
-Come disdire la propria iscrizione ai sindacati
-Come distribuire volantini
-Come organizzare manifestazioni.

Solo se ci organizziamo potremo far sentire il nostro fiato sul collo ai politici.

Invece sembra che l'unica cosa che riusciamo a fare è scrivere messaggi di sdegno o di supporto, litigare inutilmente sui forum e aspettare gli eventi.

C'e' qualcuno che ha voglia di aiutarmi?
Un saluto

Stefano
stefano2212@gmail.com
www.indultopoli.com


Destra, sinistra, centro, tutto uguale. Poche parole e la convinzione che se non cambia la legge elettorale non andrò più a votare.

Umberto De Angelis 03.10.06 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Da più di vent'anni vedo sempre le stesse persone al governo che chiedono quel voto che gli salvi una poltrona mentre noi brulikiamo nel buio. Sono pienamente convinto che è necesseria una terza forza polita, molto più convincente e devastante nei confronti dei suoi avversari. Una nuova forza che punti sui giovani e sul risanamento energetiko investendo nel rinnovabile made in italy e nelle infrastrutture (ke in italia mankano soprattutto al Sud) L'origine di tutti i mali è il centro, ormai l'italia è diventato uno stato vatikano, dove chi crede nella ricerca, per aprire uno spiraglio di salvezza, viene considerato un eretiko, altro ke rinascimento qui siamo nel medioevo. Non dimenticherò mai le stragi di Capaci e via D'Amelio che portarono le firme degli allora democristiani...maledetti. Per non parlare della destra incapace di tener la Res Pubblica, ma di saper badare solo alle proprie aziende. La sinistra ha gli okki aperti ma è cieca xkè ormai vekkia e stanka. SERVONO GIOVANI anzi LA GIOVINE ITALIA. Basta con le chiacchere dobbiamo okkupare Palazzo Chigi e chiedere a tutti i politici di andarsene a casa, altrimenti ke ben venga la rivoluzione...
WIWA GARIBALDI RE D'ITALIA

Emmanuele Scuderi 03.10.06 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti gli incapaci che sanno solo tartassare gli Italiani ribadisco, per loro grande vergogna, che basterebbe un granello di onestà per diminuire del 50% il peso fiscale e mettere contemporaneamente in regola i conti dello stato. Onestà, umanità. Non rozza retorica e falsità di chi, come zingari, va sempre in giro a rubare nelle tasche degli Italiani. Abbiate almeno un minimo di dignità!

Stefano Di Pasquale 03.10.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Ogni popolo ha il governo che si merita!Io mi sono turato il naso e ho votato questi loschi figuri perchè del Berlusca non se ne poteva più,ma mi rendo conto che se non sono uguali sono peggio.Forse è il momento che da spazi come questi nasca una alternativa,basta con il piangersi addosso e fuori delle proposte costruttive, mancano meno di cinque anni alle prossime elezioni.

giacomo lucchin 03.10.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, mi chiamo Simona...
Non ho fregato la mail a nessuno, uso quella di mia cugina, non si sa mai con tutti i controlli che fanno in questo periodo.
Sono una studentessa del corso di laurea specialistica in Sociologia e sottolineo Sociologia!!!Oggi ho seguito una lezione di Rappresentanza politica dove mi è stato gentilmente comunicato che la realtà italiana, per costituzione(ma la costituzione chi la scrive se non un uomo!!!)si basa sulla rappresentanza fiduciaria, ovvero noi riponiamo la fiducia in qualcuno che dovrebbe rappresentarci in tutto e per tutto ai piani alti ma nel momento in cui questo qualcuno viene eletto è libero, sottolineo libero, da una qualsiasi responsabilità verso i suoi elettori...
mi domando da perfetta ignorante, ma che c***o di rappresentanza è???COsa mi rappresenta se una volta al potere me la prendo tutta nel c**o?
Allora datemi la fiducia e mandatemi in parlamento!!!Al massimo parlate di scegliere il male minore ma non di rappresentanza!!!
Usciremo tutti deviati dalla specialistica!!!
Una tua fun!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

fiorella nerolini 03.10.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento

salve,mi diletto e mi incazzo a leggere tutto quanto scrivi.Mi diletto xchè hai il coraggio di dire le cose come stanno,e anche di più,ma nello stesso tempo mi incazzo com un matto xchè mi chiedo,ti chiedo e vi chiedo :si belle parole anche se di contenuti forti,ma alla fine che succede?niente;forse xchè non abbiamo i marroni per rovesciare una situazione che è diventata insostenibile,e allora a che serve il tutto?solo per farci arrabiare ancora di più;ma vale veramante la pena quando non si fa ,o non si vuole fare nulla per cambiare?grazie di avermi dato la possibilità di esprimere il mio pensiero!!!!

eugenio alaia 03.10.06 22:18| 
 |
Rispondi al commento

allora fai insorgere una rivoluzione beppe o candidati tu la prox ca..o

Teodoro Marcianò 03.10.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Capirai subito che non sono un esperto di informatica. Ho letto "scrivi" e ho cliccato. E' il primo tentativo e spero che ti arrivi il mio "grazie" per il tuo impegno sociale. Spero anche di aggiungermi ai tuoi amici. A presto

massimo dell'aquila 03.10.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Per i sig. ri VIVARELLI, MAX STIRNER, JEKYLL&HYDE e agli altri (che come me) sono stati citati (e insultati) dal fine oratore Giovanni Vestri, indiscusso protagonista del blog :


Avete capito signori che tipo di persone sforna la cultura di destra in Italia ? Novelli tuttologi, persone che insegnano economia agli economisti, politica ai politici, che pretendono di insegnare l'educazione a chi è più educato di loro e che, senza pudore, danno del COGL..NE a chi non la pensa come loro, esattamente come ha fatto Vestri in questo blog con il sottoscritto e con voi. Guardacaso sono gli stessi difetti che imputavano alla sinistra.
Queste sono (NON TUTTE...ATTENZIONE) le persone che hanno votato per il governo precedente, queste sono le persone che si ergono a giudici e che passano sopra a chiunque dissenta: lo stesso comportamento tenuto da gente come Berlusconi, Bossi, Calderoli....

Il nstro tuttologo farà notare che mi sono abbassato al suo livello, insultandolo di rimando, ma solo dopo averne subito per primo gli insulti (gratuiti). Lo stesso non ho fatto con altre persone, molto più civili che, seppur con decisione, hanno sostenuto le proprie idee, diverse dalle mie, ma senza insultare nessuno.

E adesso direi di chiuderla qui perchè è veramente impossibile parlare con chi è depositario del Tutto e giudica persone che non nemmeno conosce.

Giovanni Giliberti 03.10.06 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Credevo di essere comunista, mi sono scoperta giacobina.A destra e a manca li ghigliottinerei tutti. Beatrice Guidi. Questa è un'idea, non un istigazione alla violenza. Buona sera.

beatrice Guidi 03.10.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
il sito della destra

gfgfgf tetete 03.10.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
www. ladestra.info
il sito della destra

gfggf gfgfg 03.10.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Per Giovanni Giliberti
Grazie per la spiegazione, condivisibile, ma quello che intendevo con le partecipazioni societarie sono un sistema, non confonderlo con chi opera in borsa per racimolare quattro soldi.
Ti faccio un esempio che riguarda le partecipazioni societarie perchè la materia è complicata.


la famiglia Agnelli con IFIL (per non dire benetton caltagirone, unicredit gavio se vuoi renderti conto di chi comanda vai al sito di mediobanca www.mediobanca.it )
possiede il 30% di Fiat (vedi www.ifil.it)

Gli utili della fiat rilasciano agli azionisti dei dividendi che sono tassati al 40%
Agnelli ha un un utile di 100 (per semplificare), per legge viene tassato il 40 % dell'utile che va a formare l'imponibile della famiglia Agnelli. l'aliquota di riferimento è quella del 43%.(a meno che la famiglia agnelli abbia un reddito inferiore a 75.000
Quindi di 100 il 40% e oggetto d'imposta per 43% che è l'aliquota di riferimento fa 17,2% dei 100 che ho come utile.

Dunque per dirla breve se compro in borsa un'azione Fiat a 5 euro e la vendo a 10 ho una plusvalenza di 5 euro
Prima pagavo 62,5 centesimi di imposta al 12,5%
Ora al 20% pagherò 1 euro

La famiglia agnelli che di azioni ne ha il 30% di Fiat verrà tassata in base al meccanismo che ho descritto nello stesso identico modo di prima.
Lo scandalo è che non è stato modificato nulla e qui ci sono molti soldoni
Spero di aver reso l'idea

Solo la conoscenza ci può liberare dalle truffe
Bisogna usare il cervello per capire da che parte vogliono condurci!!

ada rizzo 03.10.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, siamo allo sfascio e questo lo si era capito;abbiamo voluto il mortadella e siamo rimasti allo sfascio (w la nuova finanziaria..taglia taglia chi ha lo stipendietto da 900 euro farà la fame prima della fine del mese..non che prima si navigasse nell'oro).perchè non si parla mai di quanto spendono spandono e "guadagnano" i nostri amici politici.Ma possibile che su questo fronte siamo tutti impotenti?eppure altro che finanziaria...sai quanto riprenderemmo se dimezzassimo i "guadagni" di questa gente che NOI non abbiamo eletto?!Penso a quando avro' dei figli..a questo punto penso se mai li avrò!Siamo ormai al si salvi chi puo'..e qui mi pare che si salvano sempre i soliti:(detto folcloristico che spero non sia frainte:cambiano i ca..i ma i culi rimangono sempre gli stessi!).insomma BASTA! voglio un paese civile in cui lo stato faccia di tutto per la sua gente, anche mettersi a 90 gradi (e sarebbe ora), poi e solo allora,inviare i nostri uomini a destra e manca a fare i soldatini del cavolo a difendere un interesse di altri e ritornare sempre a leccarci le ferite come "eroi" di guerra-queste amici non sono piu' guerre..viviamo dentro un enorme RISIKO sballato e chi tira i dadi non è altro che un folle fuggito dai rimpianti manicomi!!!Scusa lo sfogo..penso ai mitici film di star trek, dove lo scopo dell'umanità era quelle di saziare la sete di conoscenza, del quieto e lieto vivere, senza razzismo, senza ipocrisie. Avrebbe dovuto essere un film..o una serie di film..che avrebbero dovuto lanciare un segnale forte al vero cammino dell'imanità.Ahimè il sogno di chi ha a cuore il benessere della razza umana viene sempre preso come "fantascienza"..fnche lo rimane per sempre.
Grazie beppe, vai avanti cosi'.
ale-ragusa

ale tumino 03.10.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

da un sms...

Oh Gesù dagl'occhi tristi
fai sparire i comunisti

se risolvi stò problema
fai sparir anche D'Alema

ma se poi non te ne fotti
fai che muoia Bertinotti

ti preghiam se non ti rodi
fai schiattar pure Prodi

Tu col cuor sempre aperto
fai crepar Diliberto

e con gl'angeli tuoi belli
porta in ciel anche Rutelli

amen...

il grande Vate(r) 03.10.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Una dittatura... mi sentirei più democraticamente rappresentato da un dittatore che da questo parlamento!

Federico Casari 03.10.06 18:31| 
 |
Rispondi al commento

@Daniele Giancola 03.10.06 15:43

Forse non sai leggere bene ma parliamo di altre cifre! La sinistra ruba annualmente cifre che sono 4/5 punti del pil! E' una enormità!
A parte che Berlusconi ha rubato solo perchè fa comodo all sinistra dare questo tipo di messaggio, suffragato poi da una magistratura deviata, corrotta e politicizzata; non dimentichiamoci poi dei giornali che oltre che aver mistificato i fatti hanno compiuto crimini come l'agiotaggio.
Qualcuno nel centrodestra ha rubato, sicuramente !
Ci sono uomini piccoli e avidi anche li, sommersi in un sistema che ti offre per ricevere!
Ma la corruzione di cui parlo io è moto più ampia e se proprio vuoi fare un rapporto è 1 a 100.000! La sinistra controlla e devia il grosso dei bilanci statali in modo impudico perchè non c'è una giustizia funzionante in Italia.
E' inutile che ti illudi cara mia!! La verità è questa ed è dimostrata dalla finanziaria!! Dovevano tagliare, ridurre le spese, ma anzi...hanno peggiorato le cose.. e perchè?
Percè la Sinistra è una banda organizzata di ladri che vive e prospera con il consenso di elettori ingenui e creduloni!
Hai ragione su una cosa..devono ambiare le persone che ci governano!
Peccato che queste vengano più o meno democraticamente elette!

martino estate 03.10.06 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Per la sig.ra Ada Rizzo :
Scusi, ma non mi avrà mica scambiato per l'ex senatore dei DS ? Non sono neanche parente...

Ha perfettamente ragione sulle partecipazioni societarie, tuttavia il mio intervento non è stato per nulla capito:
E' verissimo che la Finanziaria colpisce anche i ceti più poveri ma la mia indignazione nasceva dal fatto che tantissimi esponenti politici (anche Mastella,che pure appoggia il governo) si sono scandalizzati perchè la Finanziaria sarebbe andata a colpire "il ceto medio". Allora mi sono chiesto : ma chi è il ceto medio ? Una persona che guadagna più di 75.000 euro (LORDI....) all'anno si definisce ceto medio ? Va bene. Però perchè i nostri politici si scandalizzano tanto perchè il "ceto medio" pagherà un due per cento in più ? Perchè nessuno HA PARLATO del fatto che la Finanziaria colpirà anche persone dei ceti più bassi, pensionati che vivono con una pensione da fame ? HANNO DIFESO SOLO IL "CETO MEDIO"....QUESTO E' QUELLO CHE MI HA FATTO INDIGNARE.....Per quanto riguarda i ricchi : persone che si lamentano della tassa sul lusso e che poi, come ha detto lei, evadono tranquillamente le tasse e trafficano tra borsa, bond e partecipazioni societarie....questa è democrazia ???? Questa stessa gente si scandalizza perchè a sinistra hanno diffuso dei cartelloni con l'immagine di uno yacht di 40 milioni di euro con la scritta " Anche i ricchi piangano" : hanno l'animo sensibile ma la coscienza a prova di bomba...
Io vivo in una città nella quale poche persone fanno soldi a spese di tanti, specie nell'edilizia : queste persone sono diventate milionarie illegalmente, con la compiacenza di assessori e di piani regolatori "flessibili" e, lo dico per esperienza diretta, farebbero carte false per spuntare 100 euro in più.....e lei crede che a Briatore non importi nulla se deve pagare 2000 euro...? Che cosa sarebbe stato per Berlusconi pagare la tassa di successione ? Nulla (per LUI), eppure ha fatto una leggina ad hoc per toglierla...strano no ?

Giovanni Giliberti 03.10.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Per il dott. Giliberti
Perdoni la provocazione ma lei era tra quei no global di cui si serviva la sinistra di Bertinotti per muovere le piazze a proprio uso e consumo o era rimasto a casa a studiare e pensare un pò più al suo futuro.
Saluto e chiudo

ada rizzo 03.10.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Di m...a ne sto già mangiando tanta, dato che, a causa della flessibilità del lavoro invocata dal caro Berlusconi, sono stato assunto come precario, nonostante la laurea......


Un'ultima annotazione e poi chiudo definitivamente (almeno io, che ho il senso del pudore) questa penosa pantomima : vedo che le tanto democratiche persone della "nuova destra" sono prontissime ad offendere per prime (anche pesantemente) chiunque non la pensa come loro ma poi, se ricambiate con la stessa moneta, perdono completamente le staffe......alla faccia dei luoghi comuni sulla sinistra intollerante.

Giovanni Giliberti 03.10.06 17:19 | Rispondi al commento |
---

Guardi io contro gli scambi (anche vivaci) non ho proprio niente !

Quanto al precariato, io è una vita che viaggio tra co.co.co (introddotto da TREU....???), lavoro in proprio e co.co.pro.

Laureata quanto lei e col massimo dei voti.

Grazie aprodi cmq. persto saremo disoccupati e con tante tasse.

SIC !

Beatrice Postridi 03.10.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Intanto caro dott. Giliberti perchè non spiega come mai non sono state tassate la partecipazioni societarie!!!
Sa almeno di cosa si tratta?

ada rizzo 03.10.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Per la sig.ra (lei sì....) Ada Rizzo :

nonostante le nostre idee e conoscenze possano essere diverse e senza continuare in un dibattito che comunque non ci porterebbe a niente (almeno qui sul blog) la ringrazio per aver espresso le sue idee da persona civile senza inserire in mezzo insulti o amenità di altro genere.
Saluti

Giovanni Giliberti 03.10.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Beatrice Postridi said :
"Intanto caro sig. (???) Giovanni IMPARI A FARE conti perchè quando si parla di soldi si parla sempre di LORDO."
-------------------------------------------------
Davvero ???? Ma guarda, ho imparato una cosa nuova........per caso nel mio intervento lei ha letto da qualche parte la parola "netti" ? Se le interessa, vivo in una famiglia che guadagna meno di 25.000 euro l'anno (lordi) e mia madre probabilmente sa meglio di lei cosa significa fare i salti mortali per far quadrare il bilancio, con tre figli.....

Beatrice Postridi said :

"...lei invece chissà quanta me**a deve ancora mangiare prima che le spunti un solo neurone in testa."
------------------------------------------------

Di m...a ne sto già mangiando tanta, dato che, a causa della flessibilità del lavoro invocata dal caro Berlusconi, sono stato assunto come precario, nonostante la laurea......


Un'ultima annotazione e poi chiudo definitivamente (almeno io, che ho il senso del pudore) questa penosa pantomima : vedo che le tanto democratiche persone della "nuova destra" sono prontissime ad offendere per prime (anche pesantemente) chiunque non la pensa come loro ma poi, se ricambiate con la stessa moneta, perdono completamente le staffe......alla faccia dei luoghi comuni sulla sinistra intollerante.

Giovanni Giliberti 03.10.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ebbene, io penso che questa scellerata legge elettorale rappresenta la morte della democrazia e il trionfo della peggiore partitocrazia.
Il cittadino ( c’è da chiedersi se è ancora elettore) non eserciterà più in maniera completa il suo diritto di voto in quanto potrà esprimere solamente il voto di lista senza alcuna possibilità di scelta di un candidato a lui gradito perché più idoneo o competente o…..
Saranno, infatti, le segreterie dei partiti a stabilire, magari con criteri adattabili e non condivisi, chi rappresenterà il popolo sovrano(?) in parlamento.
Anche se l’art. 1 della Costituzione recita ancora che “la sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”, con la nuova legge non sarà più così in quanto le segreterie dei partiti ci toglieranno il peso della scelta producendo un elenco di onorevoli (lista bloccata). Il cittadino si troverà così ad essere rappresentato da illustri sconosciuti, nella migliore delle ipotesi, o da personaggi poco credibili anche se di cultura raffinata.
Nessun articolo della Costituzione dà delega ai partiti di sostituirsi ai cittadini nel loro sacrosanto diritto di scelta dei parlamentari (anche nella successiva legislatura, se il partito lo riterrà opportuno, dovranno tenersi un parlamentare discusso e non all’altezza del ruolo).
Si può, quindi, parlare a ragione di esproprio di un diritto fondamentale e di una espressione di democrazia, in quanto i partiti altro non sono che libere associazioni di cittadini che raccolgono i bisogni e le istanze dei cittadini per tradurli, in sintonia con l’ideologia rappresentata, in proposte e progetti di governo al fine di realizzare il benessere dei cittadini.
La loro funzione è solo questa e non altra.
Non possono sostituirsi al cittadino, nella scelta di delega, perché in tal caso il partito diventa azienda, la Direzione diventa Consiglio d’Amministrazione, gli iscritti diventano soci e i voti diventano gli utili (dividendi), in barb

giuseppe governanti 03.10.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tanta ipocrisia, falsità, fiumi di bugie è arrivata la maxi stangata.
Non sono state fatte riforme strutturali (sprechi, costi della politica e Istituzioni) ma come sempre sono stati colpiti i soliti noti. Complimenti!

Cominciamo a scrivere un po’ all’UNIONE EUROPEA, denunciamo quanto sta succedendo in questo Paese. Forse ci ascolteranno e magari si attiveranno in qualche modo, prima di sbatterci fuori dall'Europa e dall’euro. Che ne dite?

silvia ottone 03.10.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


x il dott. Giliberti
Perchè invece di lasciarsi tirare dal qualunquismo pseudo classista non informa i cittadini dello sfascio che questa classe politica sta perpetuando nell'ignoranza dei più e non dice come mai non sono state tassate le partecipazioni societarie miliardarie invece dei quattro soldi (in proporzione)che si recuperano con l'aliquota del 43% dai 100.000 di prima ai 70.000 di adesso.

Briatore doveva pagare di più perchè ha sempre rubato i soldi (come tutti quelli come lui) e ha comprato la pagina di un giornale perchè si è risentito di un trattamento riservato a lui solo e non agli altri cd. imprenditori.
E ' facile fare gli imprenditori con i soldi degli altri (cittadini) che la classe politica e bancaria concede.

Che dire di Soru, grande imprenditore convertito alla sinistra (chissa' come mai chi ha i soldi è sempre di sinistra in questo ultimo periodo) ha gonfiato bene bene con l'aiuto dei suoi amici il prezzo di tiscali e poi ha venduto l'azienda piena di debiti e destinata a mettere sul lastrico tanti piccoli azionisti che hanno acquistato le azioni proprio al loro apice (che caso strano!).
Che brillante intellettuale di sinistra!!

Se pensa che di quei 2000 euro Briatore avesse bisogno dovrebbe cambiare mestiere.

E poi chi dovrebbe vergognarsi!!!!!!

ada rizzo 03.10.06 16:43 |


ada rizzo 03.10.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Vestri said :
".....Le ricordo che gli USA sono il paese occidentale con più musulmani INTEGRATI:razzismo e lotta all'Islam?"
-------------------------------------------------
Si sono integrati benissimo, tanto che il 6-7 % della ricchezza USA è in mano loro. La famiglia più integrata di tutti è un certa famiglia Bin Laden, in affari con la famiglia Bush. L'11/9 settembre è stato finanziato anche dai guadagni dei musulmani USA. Non c'è che dire : queste persone devono amare davvero l'America per averli accolti.........


Giovanni Vestri said :

"perché in USA i musulmani non fanno lo stesso casino come in Europa e in Italia? Ha mai sentito un Imam americano chiedere l'introduzione della Sharia negli Usa?"
-------------------------------------------------

Non ho mai sentito un Imam americano chiedere l'introduzione della Sharia, ma neanche un Imam italiano.....I musulmani USA non fanno lo stesso casino negli USA perchè, caro il mio dittatore in erba (e non te la fumare tutta...mi raccomando), sono integrati, come dicevi tu, e perchè sono integrati? Perchè è gente che si trasferisce negli USA per fare affari (VEDI RISPOSTA PRECEDENTE) oppure per studiare (e sono figli di gente benestante). Questi sono i musulmani integrati che VEDI TU, IGNORANTE !!!
Gli immigrati, QUELLI VERI, ANCHE QUELLI MUSULMANI, che vanno negli USA senza una lira sperando di fare fortuna, ricevono lo stesso trattamento che ricevono in Italia : calci nel c..o e razzismo quotidiano e sono sicuro che tu sei tra i primi che vorrebbero vederli tutti rimpatriati o in galera......

Giovanni Giliberti 03.10.06 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Giliberti 03.10.06 16:21 | Rispondi al commento |


-----

Intanto caro sig. (???) Giovanni IMPARI A FARE conti perchè quando si parla di soldi si parla sempre di LORDO.

Io parlo perchè mio padre dopo 35 anni di duro lavoro OPERAIO si ritrova con una magra pensione che sarà TASSATA dal compagno Prodi.

Quanto alle sue espressioni "la mamma dei cretini" etc, e "dittatori" se le tenga per sè: mio padre che era di sinistra e ha 70 anni da tempo ormai non dà retta ai veri CRETINI di SX (che poi sono a gozzovigliare alle feste romane insieme ai vari Debenedetti &co, basta sfogliare Novella 2000) che ci governano, lei invece chissà quanta me**a deve ancora mangiare prima che le spunti un solo neurone in testa.

Auguri e
Saluti

Beatrice Postridi 03.10.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

giliberti dice:
Nessuno dice che le persone scontente di questa finanziaria sono, PER LA MAGGIOR PARTE, persone che hanno stipendi superiori alla media delle altre famiglie italiane.

Ma come può dire che la finanziaria scontenta chi guadagna più di 70.000 euro l'anno?
Ma lo sa che per chi guadagna più di 15.000 euro l'anno l'irpef da pagare è salita dal 23% al 27%? sono forse ricco con 1000 euro al mese o dovrei essere contento perchè chi gudagna di più paga di più?
A me non me ne frega un cazz se c'è gente ricca che si compra la ferrari o la porsche. Mi interessa solo poter vivere bene con in mio stipendio e che questo mi consenta di vivere e non di sopravvivere.
Chiaramente è d'obbligo che chi si può comprare una fuoriserie dimostri di guadagnare una cifra proporzionata al costo ed al mantenimento delle stessa.

gianluca papa 03.10.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

RADIO LONDRA

dittatura strisciante stop!
orde di politici assatanati stop!
svaligiano risparmi italici stop!
politica economica? stop
no economia alla politica ! stop
siamo sorvegliati stop
i pretoriani stanno bussando stop
alla mia porta stop
la trasmissione è momentaneamente sospesa .....

Colonnello Stevens 03.10.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

per Enrico Cacciatori
sono d'accordissimo con te, ho scaricato il tuo lavoro e spero di dargli un'occhiata a breve, ma preciso a tutti i lettori che non verserò un euro almeno per il momento.
Non vorrei che il riportare i nomi di chi è d'accordo con te desse l'idea di qualcuno che ha sottoscritto e versato denaro.
Per il momento posso darti un contributo in termini di idee o un contributo specifico per iniziative tipo il microscopio.

Spero però che sia Beppe a prendere il tuo spunto perchè di Beppe ci si può fidare (anche se anche lui potrebbe essere strumentalizzato). Beppe significa garanzia, con tutto il rispetto, Enrico Cacciatori no (con tutto quello che si sente in giro di truffe e compagnia di briscola).

a presto comunque

Mattia Sacenti 03.10.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutti sull'Aventino!

brancaleone 03.10.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Per i due "signori" Beatrice Postridi e Giovanni Vestri:

persone che insultano prima di discutere ne ho conosciute tante e non mi stupisco se a questa lista di deficienti quotidianamente si aggiungono sempre nuovi e più illustri nomi. Benvenuti !! Come si dice : la mamma dei cretini è sempre incinta ?

La sig.ra (anche se mi fa specie chiamarla così) Beatrice Postridi sostiene che io considero ricco chiunque guadagni più di un barbone della Caritas....sono sicuro che i barboni che lei conosce (ne frequenterà molti immagino...) hanno tutti uno stipendio pari a 74.999 euro annuali così come sono sicuro che lei guadagna molto di più di un barbone e molto più di me e che per questo si sente ingiustamente vessata dalla nuova Finanziaria.....a Briatore non gliene frega niente di pagae 2000 euro per una tassa ? Allora quando ha comprato una pagina sui giornali per protestare contro la tassa sul lusso e per spiegare che lui porta ricchezza in Sardegna doveva essere sotto l'effetto della coca....come lei quando ha scritto il suo commento

Per il sig. Vestri, novello dittatore in erba (ce ne vorrebbero come lei...) un solo pensiero : spero che una mente illustre come la sua non finisca sprecata a sparare cazzate su un misero blog ma che acceda presto a nuove possibilità di espressione, non ultima quella di poter essere eletto come parlamentare : sono convinto che si ritaglierebbe uno spazio nela nostra storia politica al pari di altri rappresentanti illustri della nostra democrazia : Mussolini, Starace, Galeazzo Ciano e tanti altri......

Giovanni Giliberti 03.10.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a tutte le fatture che ho emesso i rispettivi
pagamenti sono slittati a data da destinarsi (al nord)

che fiducia in questo dirigismo!

ps : per la cronaca tanti colleghi sono nella stessa situazione : grazie baffo grazie roman grazie vischio grazie berzzani grazie conilletta grazie bvuscolotti grazie marraini
grazie!
grazie!
grazie!

grazie per l'umento ai forestali, voglio rinascere
in calabria !

brancaleone 03.10.06 16:15| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, COME MAI NEANCHE UNA PAROLA SULLA FINANZIARIA DI PRODI CHE STA LASCIANDO IN MUTANDE (O FORSE SENZA NEANCHE QUELLE) ANCHE CHI GUADAGNA 1000 EURO SCARSI AL MESE?
AUMENTA L'IRPEF, AUMENTA LA BENZINA, AUMENTA IL BOLLO AUTO, AUMENTANO LE RENDITE CATASTALI, AUMENTA L'ICI, AUMENTA IL GAS, AUMENTA LA LUCE.
L'UNICA COSA CHE RIMANE ASSOLUTAMENTE IMMOBILE E' LO STIPENDIO DI CHI NON PUO' EVADERE.
FACCIO BENE IO CHE NON VOTO PIU' PER TUTTI QUESTI STR.NZI CHE SIEDONO A MIE SPESE AL PARLAMENTO E CHE QUANDO TRATTANO DI AUMENTARSI LO STIPENDIO SONO SEMPRE E TUTTI D'ACCORDO.
SIAMO UN PAESE DI MERD, NESSUNO SI RIBELLA, NESSUNO SI INDIGNA, NESSUNO BLOCCA IN PAESE COME SUCCEDE IN FRANCIA. CHI PUO' EMIGRI, VADA IN AUSTRALIA, IN SPAGNA, IN OLANDA , FINLANDIA ABBANDONI QUESTO PAESE ALLO SBANDO PRIMA DI ANNEGARE INSIEME AD ESSO.

gianluca papa 03.10.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma soprattutto I RICCHI veri pagano meno tasse.

1 perchè le evadono
2 perchè la finanziaria non ha tassato le partecipazioni rilevanti

ada rizzo 03.10.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno dice che le persone scontente di questa finanziaria sono, PER LA MAGGIOR PARTE, persone che hanno stipendi superiori alla media delle altre famiglie italiane. Questi signori hanno il coraggio di definirsi "ceto medio" : una persona che guadagna 75.000 euro l'anno (13 milioni di vecchie lire al mese !!!!) ha il coraggio di lamentarsi perchè la sua aliquota fiscale passa dal 41 al 43% ? Il sig. Briatore e gli altri si lamentano perchè in Sardegna devono pagare una tassa per l'attracco e sono costretti a restare al largo o ad attraccare a Capri...?
MA NON HANNO UN PO' DI PUDORE ? NON SI VERGOGNANO ? QUESTE SONO LE PERSONE CHE ROVINANO L'ITALIA, EVASORI FISCALI E TRAFFICHINI DI OGNI GENERE....MI FANNO SCHIFO !!!


Giovanni Giliberti 03.10.06 14:48 | Rispondi al commento |
-----------------

Posto che:

1) hai una strana idea della ricchezza, per te è RICCO chi ha poco più del barbone della Caritas ;

2) non esiste nessuno che realmente benefici nella no tax area (leggiti l'articolo sul Barbiere della sera) e che quello è fumo negli occhi poichè QUEL TIPO DI POVERI praticamente in Italia non esiste (se esiste saranno una sparutissima minoranza) ;

3) che questa finanziaria colpisce soprattutto il ceto medio-basso cioè il 90 % degli italiani che vive di un reddito tra i 15.000 e i 26.000 euro (= dipendenti / pensionati / operai / piccoli autonomi), il minimo per mantenere una famiglia e pagare tutti i balzelli di comuni-provincie-regioni-RAI, assicurazioni e enti parastatali accumulatisi in anni di SANGUISUGAMENTO ;

4) CHE AI RICCHI VERI .....CHE CA**O GLIENE FREGA DI PAGARE 2000 euro in più !!!
Briatore con 2000 euro ci si pulisce il cu**o o regala una sniffata di coca ad un'amica;
Lapo Elkann spendeva 2000 euro a sera solo per farsi incu**are da Patrizione,
quindi ???????


CA**O DICI ???

Beatrice Postridi 03.10.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

@Enrico Cacciatori 03.10.06 15:10

Caro Enrico, devi sapere che le cose che dici sono molto sentite da tantissima gente e trasversalmente.

Fioccano le iniziative, si creano nuovi movimenti e associazioni.
Io sono sulla 40 ina e devo dire che nella mia esperienza anche politica (amatoriale) non ho mai visto un tale ribollire di idee e buone intenzioni.

Dal mio punto di vista qualsiasi iniziativa si infrangerà se non si capisce che si deve mettere in piedi un nuovo sistema, nuove regole, tutte capeggiate dalla definizione di una nuova questione morale.

Non basta dire che devono governare gli onesti... questo non funziona ed è stupido.

E' come se si volesse fare una squadra di calcio fatta solo di uomini biondi, muscolosi e con gli occhi azzurri, solo per attirare il pubblico femminile.

Se i giocatori non saranno bravi e capaci la squadra andrà male e perderà gli spettatori.

Alla base della creazione di un partito o movimento qualsivoglia deve esserci un progetto, non dei proclami su valori assoluti.

Nel tuo sito non ho trovato questo progetto! Può darsi che me lo sia perso. Indicamelo tu!

martino estate 03.10.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr.Sig.Carlito Stanco non guadagno 75.000 euro, sono solo un pensionato ex operaio, ma sono preoccupato per quello che ho sentito, io forse dovrò pagare di più la tassa dell'auto perchè non mi posso permettere un euro4,con i nuovi estimi catastali quanto mi costerà l'ICI?, solo con ciò dovrò dire addio a eventuali benefici? ecc.ecc.

Paolo 46 03.10.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

E' INUTILE COMBATTERE LE EVASIONI.

CHI HA MOLTI SOLDI EVADERA' SEMPRE, PERCHE' I SOLDI COMPRANO LA CORRUZIONE, IL TRASFERIMENTO ALL'ESTERO, LA COLLUSIONE DEI FUNZIONARI, L'AVALLO DEI POLITICI.

CHI PAGA CON QUESTA FINANZIARIA SONO QUELLI CHE VIVONO SOLO DEL LORO LAVORO E CHE PURTROPPO DA SEMPRE DEVONO DICHIARARE TUTTO.

FANK**O PRODI

Beatrice Postridi 03.10.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Credo che la legge elettorale voluta dalla CDL sia un falso problema.
Non che la CDL non sia condannabile per aver tentato con quel mezzo di rivincere le elezioni ma perchè,a mia memoria,la scelta dei candidati è avvenuta sempre ad opera dei partiti. Se non è così vi prego di dirmi quando e dove questo non è accaduto. Vi faccio un esempio. Per alcuni decenni nella mia cittadina e nel territorio ha imperato un democristiano DOC. Nel frattempo a sinistra un oscuro impiegato d'azienda chiese e ottenne il distacco sindacale.
Che c'entra il sindacato con la politica?. Comunque, per molti anni ha fatto politica attiva sputando veleno sul democristiano al potere. Ne aveva ben donde visto che anche i cittadini non ne potevano più di quella dittatura.
I nodi vennero al pettine con tangentopoli.Il democristiano fu scalzato e il funzionario di sinistra andò ad occupare la poltrona di sindaco. Tutti si aspettavano da lui grandi cose ma in realtà non successe niente.Anzi seppe coltivarsi talmente bene le vecchie e le nuove "clientele" che fu rieletto per una seconda volta.Nella scorsa legislatura il PARTITO lo candidò al parlamento. Fu eletto e per cinque anni da oscuro impiegato d'azienda è diventato onorevole. Con quali meriti?. Non si sa. Chi lo ha scelto?. Non certamente i cittadini. Aveva soltanto avuto la costanza di combattere con ogni mezzo il vecchio esponente democristiano e imputargli a volte anche colpe che non potevano essergli attribuite. Ma quando il democristiano morì durante l'elogio funebre, che lui da onorevole ha quasi preteso di tenere,lo ha definito "un avversario leale" facendo rivoltare lo stomaco anche ai suoi compagni di partito.
Questi sono i nostri politici e se qualcuno di noi pensa di aver scelto qualche volta il proprio rappresentante in parlamento si faccia un bell'esame di coscienza e sia un pò più sincero con se stesso.
I partiti sono il sale della democrazia. Se sono troppi e se diventano più importanti dei cittadini deturpano l'ambiente.

dino cilli 03.10.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

x Giovanni Giliberto
tassare le grandi partecipazioni di capitali avrebbe avuto un senso per colpire i ricchi e ridistribuire ai poveri. Invece questo governo non le ha toccate.
pagavano prima il 18,2% e pagano ora il 18,2 %.
Se poi vogliamo far pagare le tasse facciamole pagare ai parassiti. Quelli che hanno lo stipendio milionario senza alcun merito che gli deriva da rendite di posizione
E se c'è chi sa fare andare bene le aziende aiutiamolo perchè crea ricchezza anche per gli altri.
Tra chi sa produrre reddito non c'è Briatore ma neppure Soru che giustamente ha tassato il lusso, dimenticandosi che la sua azienda tiscali non ha mai prodotto utili. e dunque non è meno parassita di Briatore.....

ada rizzo 03.10.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

@Roby & 14 03.10.06 13:07

Guarda te.L'ex sindaco del mio paese ora fà società di costruzioni edili ed è in cerca di terreni edificabili,con l'appaltatore del comune,sai di quale parte politica è? Di destra.
Ti fottono e se vuoi ti faccio i nomi,i soldi degli italiani, con due firmette di onorevoli ti aprono pseudo giornali,Mutuo a fondo perduto statale 8 miliardi di lire,trasformali in Euro,
non solo si associano in cooperativa per fotterti ulteriormente finanziamenti,soldi di noi Italiani,DUEMILIONIDIEURO L'ANNO.
Sai chi sono questi onorevoli?Parassiti di destra.Ha Feltri nè riceve NONEEMEZZO DI MILIONI DI EURO.Sai quante finanziarie e tu ti permetti di parlare di cooperative rosse ecc.
Vergognati,almeno quelle lavorano non sono parassite.
------------------------------------------------

Tu mi parli di un singolo, tu mi parli di briciole!
Io ti parlo del sistema! La sinistra è ben organizzata a rubare in tutte le forme!
Tu mi dici che le cooperative almeno lavorano?

Si almeno lavorano a prezzi gonfiati e aggiustando gli appalti con le Pubbliche Amministrazioni, ammazzando la concorrenza che è il sale dell'economia e della democrazia!

Le cooperative sono dei parassiti perchè la loro attività illegale si riflette sulle tasse!

Come mai Prodi ha aumentato le tasse? Per recuperare tutto il denaro che le cooperative rosse e le altre aziende malavitose e corrotte non hanno potuto rubare durante questi anni!

Come mai Prodi rivoleva il controllo della Telecom e della TIM?

L'elettorato di sinistra o è poco intelligente o gode dei privilegi del sistema!

A destra c'è il paese che produce! Ti ripeto il dato perchè non te lo scordi! Il 90% del malcostume dello spreco è gestito dalla sinistra, che in soldoni sono 4/5 del PIL!!

E comunque vergognati tu di essere un elettore di sinistra!
Che bei risultati... con le tasse finanziate gli evasori(quasi tutti secondi lavori di gente che lavora a sinistra) e la corruzione!

martino estate 03.10.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ASS. PROGRESSO DEMOCRATICO
rispondo ai commenti precedenti.

Nel mio programma si parla di due coalizioni.
All'interno del Partito Democratico Italiano Costituito da noi e non dagli attuali partiti io o chi per me, non sarà burrattino di nessuno. Certo occorre tenere conto dei voltagabbana che esistono da ieri, oggi e domani, importanti sono le regole che si stabiliscono per prevenire ed evitare certi episodi.
Rimango male quando sento dire "SONO TUTTI UGUALI" io non lo sono, e sono pronto a mettermi alla prova. Chi fa queste affermazioni è capace di mettersi alla prova? oppure dice cosi perche sente già che se avesse la possibilità farebbe come loro.

Io dall'alto dei miei 60 anni di denunce del malcostume ne ho viste moltissime, vi posso garantire che non son state sufficienti per cambiare le cose, vedi la situazione attuale.
Apprezzo e condivido il Blog come punto d'incontro e di discussione, ma apprezzo ancora di più l'iniziativa concreta dei cittadini, la sola capace di cambiare le cose in tempi relativamente brevi.
Sono dell'avviso che è meglio prevenire pittosto che combattere. Difronte a regole ben scritte nell'interesse comune, difficilmente possono farsi strada i furbi.
Certo l'occhio attento del cittadino pronto a denunciare un qualsiasi sopruso è sempre ben accetto anzi è vitale.
Occorre ricordare che la denuncia deve essere supportata dalla presenza dello stato, diversamente ci sarà solo un prolificare di Blog dove ci si cela dietro uno pseudonimo, ci si confonde nella moltitudine dei messaggi che alla fine sono letti da pochi. In questo Blog si argomenta solo su fatti che sono messi in evidenza da giornali o TV, ripresi dal nostro Beppe e dati in pasto ai commentatori che si strappano i capelli, inneggiano a Grillo e tutto finisce li.
Diamoci una mossa, lo dico soprattutto ai giovani.
SI PUO' CAMBIARE, basta VOLERE.
Vi invito ad iscivervi all'associazione PROGRESSO DEMOCRATICO, abbiamo tante cose da dirci e da fare.


Per Giovanni Giliberto
con le parole di
Martino Estate
Non mi stancherò mai di dirlo, visto che ho lavorato su bilanci regionali, provinciali e Comunali....

Il 90% degli sprechi e dei furti verso le casse dello stato sono imputabili alla sinistra.

Ci sono regioni in cui gli appalti vengono vinti sistematicamente dalle stesse cooperative rosse!
Ma è solo un esempio!
Guardiamo la scuola... abbiamo più insegnanti in percentuale (quasi il doppio) rispetto agli altri paesi europei e di contro abbiamo un bassissimo numero di Laureati di corso pieno!

Lo statalismo della sinistra, oltre ad essere una sorta di voto di scambio, è dannosissimo per le nostre tasche. Se pensate che la scuola non ha neanche i soldi per la carta igenica, i fazzoletti di carta, i computer, le risme di fogli A4, la vernice per le aule! Questi soldi ce li mettono direttamente i genitori perchè la parte di bilancio dedicata al minuto e mantenimento è stata usata per assumere!

Ma questi sono solo esempi e ce ne sarebbero altri a non finire!

Io insulto e do messaggi forti per squotervi dal torpore in cui vi hanno cacciato viziandovi con le verità facili e con i bersagli grossi!!

Do all'elettore di sinistra un'altro dato!...
Sapete che gli stipendi dei vostri direttori, presidenti di enti pubblici e privati sono circa 60 volte superiori nel totale rispetto a quelli dei parlamentari tutti?
Sapete che un presidente (un politico trombato di solito) di azienda municipalizzata o mista, ha stipendi 3 volte superiore ad un parlamentare?
E quando va in pensione sapete quanto prende e quanto ha versato di contributi?
Berlusconi è una inezia in confronto!!
io aggiungo......

ada rizzo 03.10.06 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(da Iovene)

L’Amministratore Delegato di Waste Italia lo dice chiaramente: finanziamo AN come i DS
“Se lei guarda bene, si rendera’ conto che tra la coalizione di csx e FI ci sono delle consonanze” (consonanze, le chiama) “C’e’ una cultura.. per cui ti premuri, cerchi di essere coperto.. puo’ arrivare qualcosa che blocca la tua attivita’..cosi’ facciamo una assicurazione” (assicurazione, la chiama)
E’ come per la mafia. Tu paghi. E quelli ti lasciano lavorare.

Un partito che riceve molti soldi, dai privati e’ l’UDC di Casini. Solo nel 2006 ha ricevuto 2.500.000 € (5 miliardi di lire!), i bonifici sono quasi tutti di 100.000 euro a parte i 150 di Autostrade Spa, vengono piu’ o meno dallo stesso gruppo di Caltagirone, suo suocero, uno che di contributi ne da’ parecchi
I Caltagirone sono costruttori, editori, possiedono il Messaggero e il Mattino di Napoli, il capo e’ il suocero di Casini. Nel 2006, all’ UDC dalle societa’ del gruppo e’ arrivato complessivamente 1.000.000 di euro. Non male!
Caltagirone e’ l’uomo “piu’ liquido” d’Italia pronto a mettere 4 miliardi di investimento se occorre.
Ma anche Della Valle ha dato 150 mila euro all’ UDEUR di Mastella.
E fino a 50.000 € per legge non e’ obbligatoria nemmeno la denuncia. Per questo i partiti abbondano di donazioni inferiori, fitte come le mosche in palude.

viviana vivarelli 03.10.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Donigaglia, ex presidente Coop costruzioni: “Chi lavora per enti pubblici deve ammanicarsi i politici o non vince gare, appalti.. La regola e’: do ut des”.

(Chi lavora nel settore e’ pieno di aneddoti truci, come quel comune che doveva costruire un ponte ma de Michelis voleva una tangente troppo alta che nel budget non ci stavae allora il ministro trionco’ la discussione dicendo: “Fatelo piu’ stretto! Eliminate i marciapiedi!”)

Donigaglia dice che il sindaco di Ferrara gli impose la Spal. O quella o niente lavoro.
(ecco perche’ la Coop di Bologna deve sponsorizzare la squadra rossoblu’!)

Persino la squadra di calcio rientra in un sistema di scambi di favori e di spartizione dei lavori. Moggi docet
Donigaglia: “Partecipavo alle gare d’appalto con le maggiori imprese nazionali. E alle cooperative nell’Ati c’erano stati degli interventi dei nostri rappresentanti nazionali soprattutto per quanto riguarda le gare delle aziende parastatali, pubbliche, le grandi autostrade, tutte le grandi societa’ legate all’Iri. Ecco, c’era un accordo dove, poi era stato fatto anche a livello imprenditoriale, dove le imprese cooperative, nelle Ati, era riservata una quota che erano diverse da zona a zona, che potevano andare da un 20 a un 30, 35%”” “Ero costretto a questo o i miei lavoratori restavano a casa”

Gabanelli: “Il sistema, quando non e’ illegale e’ immorale e rasenta il ricatto, si basa sullo scambio, io ti do e tu restituisci.”

Iovene: “Nel 2000 le societa’ del gruppo Waste Italia, hanno dato 100, 100 e 50 milioni a FI. Nel 2001 altri 200, 200, 200 e 150, e poi ancora 200, 200, 200 e 100. Parliamo di milioni di lire sempre a FI. Dal 2002 i contributi passano ad AN in €: 103 mila, 103 mila. Nel 2004 100 mila, 100 mila, 100 mila e 100mila. Si tratta sempre dello stesso gruppo che si occupa di raccolta smaltimento rifiuti e termovalorizzatori.”
AN ultimamente, forse perche’ il ministro dell’ambiente era di AN?

viviana vivarelli 03.10.06 14:58| 
 |
Rispondi al commento

@Daniele Giancola 03.10.06 14:52

Calderoli l'ha spiegato dopo. Questa legge è stata imposta da Casini che nel caso contrario non si sarebbe presentato con la CDL.

Non ti farà passare il mal di pancia, ma è una informazione in più!

Se dovessimo tornare a votare presto (potrebbe succedere) quanto ci scommetti che i partiti cattolici e i partitini di estrema sinistra si opporranno a cambiarla?

martino estate 03.10.06 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma non vi siete rotti i co....ni di tutte queste falsità? Quando ho sentito Calderoli riferirsi alla sua legge elettorale coma ad un "porcata" mi è venuto il sangue al agli occhi!!! Ma come, da ministro e parlamentare invece di fare leggi che servano agli italiani questo qui fa porcate a suo uso e consumo (e della sua coalizione)? Ma quand'è che partirà la rivoluzione dei dormienti? Sì, noi italiani siamo dormienti che non hanno gli attributi per andare fuori dal Parlamento a prendere Calderoli e i suoi compari e cacciarli a pedate nel culo.

Daniele Giancola 03.10.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto, purtroppo, il programma di rai3 REPORTER. dico purtroppo perchè come struzzi sappiamo già molto, ma non crediamo possibile ciò che ci è stato proposto nel filmato (e non solo in questa puntata; chissà nelle prossime....)sia la verità.
A settembre con la finanziaria è sempre un salto nel buio con la speranza che non venga sempre colpito chi vive col solo stipendio, ma la realtà è che c'è un mare di denaro che naviga in Italia, denaro regalato, denaro in agevolazioni, denaro buttato via solo per mantenere alto un nome, un' idea, un personaggio,un partito, una logica illogica.
Nel reportage si evidenziava il denaro donato ai partiti: fedeiussione in bianco per forza italia da parte del gran capo (per le spese d'ufficio che coprono il surplus raccolto dagli amici), sovvenzioni statali ai giornali, aiuti ai partiti anche da chi chiede denaro allo stato perchè in difficoltà economiche, aiuti ai singoli parlamentari.
Milioni di euro in sovvenzioni, ma sempre denaro tolto alla comunità, forse qualche finanziaria in meno....
Mi domando perchè tutto questo denaro non lo si mette a disposizione dei cittadini così per un anno si pagherebbero le sole tasse che ognuno può pagare col proprio reddito senza dissanguare i ceti medi ed i "poveri" veramente ricchi?
Fa bene Mediaset a mandare in onda programmi di vera cultura come "pupe e secchioni" o "c'è posta per te" o i vari reality; perchè così la gente non pensa, si diverte e non vede come si spende il denaro della comunità nella politica di questo paese.
Fin quando la politica in Italia sarà sempre un affare credo ben poco al sacrificio dichiarato da chi si presenta per governare al meglio questo paese.
sono un pochino schifato! Come mai?????

silvio giacovazzo 03.10.06 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi spiegate una cosa ?
Che diavolo vuol dire : "...scendiamo tutti in piazza, cacciamoli tutti, facciamo una rivoluzione, eccetera...".
E dopo che li abbiamo cacciati e rimandati a casa ? Facciamo che ogni mattina i primi che si alzano escono di casa, entrano nei superercati e prendono quello che gli pare ? Le persone che parlano così non sanno nemmeno cosa vuol dire vivere in un paese democratico.
Premesso che :

- la maggior parte dei politici sono tutti uguali e pensano al proprio tornaconto o a quello del proprio partito
- i parlamentari che si sono lamentati perchè non possono avere il barbiere gratis dovrebbero essere lapidati

è anche vero che :

- Noi italiani non siamo mai contenti di nulla. Se al posto di Prodi e Berlusconi avessimo la Merkel o Bush o Jospin troveremmo sempre e comunque qualche cosa che non va. Ci sono persone che hanno votato Berlusconi cinque anni fa e che poi hanno votato Prodi e che ora rivoterebbero Berlusconi dopo 5 mesi di governo Prodi : complimenti per la coerenza......

- Quante difficoltà avete a mantenere la famiglia ? Tante ? Bene, moltiplicatele per 60 milioni e avrete un'idea di come dovrebbe essere gestire le finanze di un paese intero : CI SARA' SEMPRE QUALCUNO SCONTENTO. Provateci voi a governare...

Nessuno dice che le persone scontente di questa finanziaria sono, PER LA MAGGIOR PARTE, persone che hanno stipendi superiori alla media delle altre famiglie italiane. Questi signori hanno il coraggio di definirsi "ceto medio" : una persona che guadagna 75.000 euro l'anno (13 milioni di vecchie lire al mese !!!!) ha il coraggio di lamentarsi perchè la sua aliquota fiscale passa dal 41 al 43% ? Il sig. Briatore e gli altri si lamentano perchè in Sardegna devono pagare una tassa per l'attracco e sono costretti a restare al largo o ad attraccare a Capri...?
MA NON HANNO UN PO' DI PUDORE ? NON SI VERGOGNANO ? QUESTE SONO LE PERSONE CHE ROVINANO L'ITALIA, EVASORI FISCALI E TRAFFICHINI DI OGNI GENERE....MI FANNO SCHIFO !!!

Giovanni Giliberti 03.10.06 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alle ultime elezioni insieme ad altri milioni di elettori mi sono beccato del Coglione, ora mi sorge un atroce dubbio, visto l'Indulto e la Finanziaria, non è che quasi quasi avevano ragione? Io alle prossime elezioni sono tentato di scrivere sulla scheda "Ma andate a C....e", vorrei leggere cosa ne pensate voi? Ciao a tutti

Paolo 46 03.10.06 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Donigaglia, ex presidente: “Chi lavora per enti pubblici deve ammanicarsi i politici o non vince gare, appalti.. do ut des”

(chi lavora nel settore è pieno di aneddoti truci, come quel comune che doveva costruire un ponte ma de Michelis voleva una tangente troppo alta e nei conti non ci stava e il ministro disse: “Fatelo piu’ stretto! Eliminate i marciapiedi!”)

Donigaglia dice che il sindaco di Ferrara gli impose la Spal. O quella o niente lavoro.
(ecco perche’ la Coop di Bologna deve sponsorizzare la squadra!)

Anche la squadra di calcio rientra in un sistema di scambi di favori e di spartizione dei lavori.
Donigaglia: “Partecipavo alle gare d’appalto con... le maggiori imprese nazionali. E alle cooperative nell’Ati c’erano stati degli interventi dei nostri rappresentanti nazionali soprattutto per quanto riguarda le gare delle aziende parastatali, pubbliche, le grandi autostrade, tutte le grandi societa’ legate all’Iri. Ecco, c’era un accordo dove, poi era stato fatto anche a livello imprenditoriale, dove le imprese cooperative, nelle Ati, era riservata una quota che erano diverse da zona a zona, che potevano andare da un 20 a un 30, 35%”” “Ero costretto o i miei lavoratori restavano a casa”


Gabanelli: “Il sistema, quando non e’ illegale e’ immorale e rasenta il ricatto, si basa sullo scambio, io ti do e tu restituisci.”

Novene: “Nel 2000 le societa’ del gruppo Waste Italia, hanno dato 100, 100 e 50 milioni a FI. Nel 2001 altri 200, 200, 200 e 150, e poi ancora 200, 200, 200 e 100. Parliamo di milioni di lire sempre a FI. Dal 2002 i contributi passano ad AN in €: 103 mila, 103 mila. Nel 2004 100 mila, 100 mila, 100 mila e 100mila. Si tratta sempre dello stesso gruppo che si occupa di raccolta smaltimento rifiuti e termovalorizzatori.”

Alleanza Nazionale ultimamente, forse perche’ il ministro dell’ambiente era di Alleanza Nazionale?

viviana vivarelli 03.10.06 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Iovene:

Spulciando tra gli importi più alti dati da una cooperativa a un partito ci sono i 100.000 € dati dalla editoriale Esedra alla Lega Nord e i 97.000 ricevuti dalla società Esedra, editrici del Giornale d’Italia (ma la parola Italia non gli faceva schifo?)
Bassoli (direttore del Giornale) sarà poi arrestato per truffa. La guardia di finanza scopre che ha preso 14 milioni di € di contributi dallo Stato coi costi del Giornale gonfiati con fatture false
La cooperativa editoriale Libero, invece, il giornale di Vittorio Feltri, ha dato al movimento di Fitto di FI, 75.000 €
La cooperativa è della famiglia Angelucci e incassa 6 milioni di € dallo Stato a fondo perduto per il quotidiano Libero (sempre in base alla legge voluta dalla Lega
Ma il bello e’ che gli Angelucci sono editori anche del Riformista, attivi nel settore immobiliare, siedono in Capitalia ma il loro business è nella sanità privata. Fantastico!
(E noi stiamo qui ad accapigliarci per motivi ideologici!)

Una bella cassa di soldi è la sanità. Non per niente Storace ci si era buttato a pesce e Formigoni pure

Gli Angelucci: 3.500 posti letto, 1.000 medici, 2.800 dipendenti, 26 strutture in tutta Italia accreditate col servizio sanitario nazionale.
Guarda caso: il fratello di Fini è direttore sanitario del gruppo
Bellissima notazione: rapporti stretti con i DS.

In Puglia la giunta Fitto ha deliberato un appalto di 198 milioni per le residenze sanitarie e le cliniche private degli Angelucci, a sua volta Fitto è sostenuto dai loro pesanti contributi, una mano lava l’altra, ma noi paghiamo il sapone
Tutto regolare? In parte. Sole24 ore dichiara che a Fitto sono arrivati altri soldi, un po’ irregolari

E’ normale che un sistema economico legittimamente (o anche no) finanzi partiti e candidati ed esso riceva poi appalti. Ma in tutto questo appare strettamente anche la
Lega delle Cooperative, come la Coop costruttori di Argenta la più grande cooperativa di costruzioni italian

viviana vivarelli 03.10.06 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Io vi faccio una domanda semplice e sincera: ma perchè in Italia anche se vengono alla luce scandali politici orrendi non succede niente e tutti restano nelle loro poltrone? Cosa ci differenzia dalle altre democrazie? Cosa può fare ogniuno di noi nel suo piccolo? Qualcuno sa rispondermi?


SMS POLITICO!


(da Iovene)

Con Mani Pulite le imprese davano soldi ai partiti per averne appalti. Ora le sovvenzioni sono legali ma il fine è sempre illegale
Trasparenza zero
Se lo sporco emerge, viene accuratamente rimpiattato DA TUTTE E DUE LE PARTI

Brunetta: “Nessuno chiede ai politici o ai partiti: “Dimmi i nomi dei tuoi sponsor perché voglio capire chi sei”... Negli USA tutti sanno che un partito è lo sponsor dei produttori di armi o di sigarette o del petrolio. In Italia non lo sa nessuno e anche se lo sa, come nel caso della Lega e delle Cooperative, lo nega”

Iovene: “Dal 2000 al 2006, la coop rossa che eroga più contributi è la Manutencoop, bolognese, nel 2005 ha fatto ricavi per 561 milioni di €. ha sedi in tutta Italia nellamanutenzione di strade, stadi, gestione di impianti, pulizia di supermercati, università e ospedali. Quindi partecipa a bandi pubblici, nell’ultima campagna elettorale ha contribuito per 240 mila €

Presidente Manutencoop: “Offriamo un contributo ai partiti perché possano sviluppare la loro azione democratica nella società “ (sigh)

Iovene: “Nel 2005 per le regionali 10.000 € a Del Turco, 13.000 a Vasco Errani, 5.000 ai DS di Venezia, 30.000 per Marrazzo
Nel 2004, per le comunali lo stesso
200.000 € a pioggia a candidati del csx”
“Avete finanziato specificamente Cofferati ed Errani che sono rispettivamente sindaco e Presid. della regione. Poi avete appalti da questi enti locali. Non c’è un conflitto? “

“Anche le altre coop rosse che hanno fatto erogazioni liberali: importi sui 10.000 € a Errani da Coop costruzioni, alla Bresso da cooperatve edilizie 12 più 12.500, a Vendola da una Coop di Foggia 1.500, 10 mila, 15 mila all’Ulivo dalla Coop Ansaloni.. “

FI la finanzia B. E’ scritto nel bilancio del partito che la garanzia dei debiti di FI la fa lui. Le fideiussioni arrivano a 175 milioni di € (350 miliardi di lire)
Le sue aziende hanno avuto una contropartita?
Inutile chiederlo

E il conflitto di interessi?
Tutto tace

viviana vivarelli 03.10.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche Flavio Briatore indignato, parteciperà alla manifestazione del Polo, contro la Finanziaria del Governo Prodi.

alcide rossi 03.10.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento

PROGRESSO DEMOCRATICO
E' condivisibile tutto però sono d'accordo che una volta dentro ci si trasforma come gli altri.
Solo Due devono essere i partiti o le coalizioni.
Ed è questa la strada, la piazza nel breve.

Nel frattempo usiamo questo blog per denunciare le irregolarità, nomi e cognomi, i pizzi, le tangenti, i benefit ingiustificati........tutto quello che non funziona etc.
Certo deve essere circostanziata da notizie vere!!!
Questa diventa una notizia di reato e la magistratura non può non intervenire
se si tratta di reato
Se non è reato almeno ci si mette in guardia dai malfattori!!
Quanto meno il popolo del blog è allertato.
Così si inizia a fare passare il messaggio che l'onestà non è di pochi e chi vuole stare nella illegalità ha gli occhi addosso!!
Che ne dite?

ada rizzo 03.10.06 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(da Iovene)

La Margherita ha un rimborso di 20 milioni di € e ne spende 12
L’Italia dei Valori riceve 4 mil. di € e ne spende 2
Rifondazione ne riceve 10 e dice di spenderne 15, più dei DS!
I DS incassano 35 mil., in più hanno metà degli stipendi dei loro parlamentari, le tessere e 3.500 feste dell’Unità
AN ha speso nell’ ultima campagna elettorale 12 mil. di €. Lo stato gli ha rimborsato 23 mil., quasi il doppio !
I Verdi hanno speso tutto il loro rimborso di 4 mil., dove non si sa
FI incassa 41 mil. ma dichiara di averne spesi 50, la differenza ce la mette B (che solo per questo sarà il più inamovibile presidente di coalizione che può dire tutte le caxxate che gli pare)
Sono anche malignetti, questi partiti: nel ‘99, mentre noi siamo in ferie, loro rimpolpano il rimborso elettorale. Nel 2005, mentre siamo un po’ brilli al cenone di fine anno, mettono un fondo di 2 mil. l’anno per pagare i debiti fin qui contratti, a tempo infinito

Nel 2006 i DS di Enna e Bologna ricevono da cooperative di costruzioni importi di 100 mila €. I DS nazionali dalla società Autostrade Spa, concessionaria pubblica, 150 mila €
Il tesoriere dice: “Non li abbiamo presi. Ce li hanno dati” (sic)
C’è anche chi ha rifiutato: i Verdi per es. o Rifondazione
150 mila € da Autostrade Spa li hanno presi FI, AN, Lega Nord, UDC, Margherita e il Comitato per Prodi
Di Pietro ci tiene a dire che quei soldi li ha respinti. Autostrade ha dato 20.000 € anche a lui, meno perché vanno in base ai voti presi. Ma il 17 giugno Di Pietro ha restituito i soldi incassati in campagna elettorale

Ora se qualcuno regala soldi ad un partito una ragione ci deve pure essere
Direzione Finanza Autostrade Spa dice che non si aspetta in cambio niente (?). Li danno “perche’ il paese funzioni meglio”!
Intanto le autostrade sono bloccate per mancanza di soldi, con lavori infiniti e code interminabili
E, guarda caso, Bruxelles dà il consenso alla fusione Abertis ma questa non si fa.

viviana vivarelli 03.10.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento

ROMANZO FRODI continua...
da il giornale

Il Professore si inventa il condono sul lavoro nero

Dalla Finanziaria spunta la prima sanatoria. Chi regolarizza i dipendenti «nascosti» pagherà i due terzi dei contributi Inps e Inail

lista FRODI 03.10.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo Voglio segnalare a tutti gli aumenti che l'attuale finanziaria ha apportato, potete vederli chiaramente sul sole 24 ore oppure su il sito notartel, cnn notizie, sito dedicato ai Notai ma anche al pubblico. Guardate le tariffe che verranno applicate. Oltre alla finanziaria normale bisogna anche vedere le addizionali, cosa che nessuno mostra per non incorrere in linciaggi.
1) donazione a coniugi e parenti aumentata l'imposta ipotecaria del 1% fino a € 180.000.
2)chi possiede 100.000€ di azioni è esente;
3)successione per causa di morte, aumentata l'imposta ipotecaria del 1% con franchigia a € 250.000, l'imposta è fissa solo se abitazione principale è del defunto, e anche qui chi possiede 100.000€ di valori mobiliari e azioni come al punto precedente è esente;
Tralascio ora tutti i casi.Passiamo ai diritti catastali.Nel caso vostra nonna sia usufruttuaria, e dovete fare una voltura catastale per cancellare il suo diritto, dovrete pagare 79.62 di cui 55€ di diritti + il bollo, prima era 49.62;
Per fare una consultazione sulle proprietà pagherete € 4 anzichè 3,per modificare internamente l'appartamento, quindi andate da un tecnico, che alla fine deve denunciare la modifica anche in catasto, pagherete € 50 anzichè 35 per ogni unità. Questo solo di spese vive. Volete comprare casa, grazie a BERSANI non potrete chiedere il mutuo oltre 80% del valore dichiarato, e i mobili non li acquistate. Occhio poi alle agenzie immobiliari, che vi sparano a voi e ai venditori un bel 3%, senza magari controllare la conformità dell'immobile. Ora da piccolo tecnico vi dico: come si fa a chiedere alla gente di pagare quando sono stati finanziati 53.000.000€ per redigere lo studio alla finanziaria, e i tecnici politici vengono retribuiti come i parlamentari cioè troppo? Chi aveva i soldi si è già trasferito in altri paesi evadendo tasse,imposizioni ficsali e norme statali.
GRAZIE A PRODI,ERAVAMO AFFAMATI ORA SIAMO MORTI.

marco rugo 03.10.06 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Copia dei post di ieri, 2/10/06

Non ne posso più: mi han comprato l'anima con lo stipendio, ma alla fine i soldi che mi danno non sono altro che i miei soldi depositati su un c/c, che loro hanno utilizzato a gratis per prestarli a me, per comprarmi la moto, chiedendomi il 15 % di interesse... ma prima li hanno prestati a Fiat, che li ha prestati alla sua Iveco, che li ha usati per pagare Enel, che li ha usati per pagare l'Opa di Telecom e infine, il premio al Tronchetto... quel che è avanzato, ecco, quello me lo hanno dato per la moto. Al 15%. Mentre tutti gli altri si sono arricchiti pagando al massimo l'Euribor + 0,6%, ovvero meno del 4%.
Ecco perchè dobbiamo BLOCCARE TUTTO PER 24 ORE. Se tutti si fermano, nessuno ci smena, solo i burattinai.
ORGANIZZIAMO E FERMIAMOCI PER 24 ORE.
ASSOLUTAMENTE SENZA BANDIERE, POICHE' NON HO BISOGNO DI NASCONDERMI DIETRO A NULLA. E SPERO NEANCHE VOI. SI PARLA DI GIUSTIZIA, QUI.
Se solo si sparge la voce di una adesione intorno al 60%, il giorno prima ci sarebbe un incremento del 1000% di vendite di pannolini, poichè i potenti avrebbero un grand'affare a non cag..si addosso!! Organizziamoci, facciamola: in un giorno sistemiamo tutto, senza rischi: di sto passo, altrimenti, ci toccherà veramente tornare alle armi, per riavere la nostra Italia libera
Fissiamo una data ora, oggi, in due... e poi lavoriamo affinchè il maggior numero di persone aderisca... qui tutti continuano a pregare Beppe di fare qualcosa, quando quel che doveva fare lo ha già fatto... ha le mani legate anche lui: troppi interessi di mld di Euro, e lui è solo un comico!! Tocca al popolo rimboccarsi le maniche, non al giullare (con tutto rispetto, Beppe :-))
Facciamo il 2 aprile 2007. Lunedì. volevo farlo il primo (un ble pesce d'aprile!!), ma è domenica. Abbiamo 6 mesi per organizzarci, e in più c'è il tempo per organizzare una tornata elettorale per giugno; ovviamente a condizione che tutti gli attuali parlaparlamentari si levino dai piedi per sempre. 2/4/7

Claudio Morgigno Commentatore in marcia al V2day 03.10.06 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(dal programma di Iovene)

La Federfarma confessa di finanziare i politici (del resto non e’ reato), da’ in parte uguale a tutti, 125 mila € al csx, 125.000 € al cdx, come somma di varie migliaia di € ai singoli parlamentari, in particolare alle Commissioni della sanita’.
Grazie a questi regalini le farmacie riescono per anni a impedire che i farmaci da banco siano venduti nei supermercati come avviene nel resto del mondo, ovviamente con costi piu’ alti per il consumatore e ricavi piu’ alti per i farmacisti.
I politici avevano tentato un versamento del 4 per mille, ma gli italiani non dettero niente, allora i partiti calpestarono il referendum, cambiarono nome al finanziamento pubblico chiamandolo rimborso elettorale e presero piu’ soldi di prima.

Il referendum abolisce il finanziamento pubblico ai partiti nel ’93.
L’euro entra in vigore il 1° gennaio del '99.
Due mesi prima dell’entrata in vigore dell’euro Berlusconi decreta che il fondo per i rimborsi elettorali passa da 800 lire a elettore ad 1 euro (per ogni tipo di elezione, Senato, Camera, Parlamento Europeo, amministrative), questo porta la trasmigrazione degli euro dalle nostre tasche a quelle dei politici a una cifra impressionante.
La Margherita che prima prendeva 5 miliardi di lire, grazie al decretino di B, passa a 40.

E chi ha fatto le tre leggi di finanziamento pubblico ai partiti? Maurizio Balocchi, tesoriere della Lega Nord. La legge la fa un leghista ma il testo lo scrive un DS, Ugo Sposetti, tesoriere dei DS. Insomma tra tesorieri ci si intende… E i due furboni eliminano ogni tetto di spesa!!

Non solo.. ma nella legge del 2002 si abbassa anche il quorum di accesso al rimborso dal 4 all’1%, e in modo retroattivo. Cosi’ anche i partitini tipo prefisso telefonico, la Lega per es., sono accontentati.
Il rimborso elettorale non solo e’ un furto ma e’ un furto altissimo, infatti supera di gran lunga le spese elettorali

viviana vivarelli 03.10.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento

WWW.PROGRESSODEMOCRATICO.IT

Ho letto il tuo programma, le ideologie etc etc..
per carità tutto bello, tutto in linea...
Dimentichi un particolare non trascurabile... quando arrivi li dentro diventi il loro burattino, e ti converrà fare il loro burattino!
Quindi per quel che mi riguarda è un'idea che non avallo!

!!! REVOLUTION IS THE SOLUTION !!!


Oscar Zappalà Commentatore in marcia al V2day 03.10.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si vider le lance calate sui petti,
A canto agli scudi, rasente agli elmetti,
Udiron le frecce fischiando volar.
E il premio sperato, promesso a quei forti,
Sarebbe, o delusi, rivolger le sorti,
D'un volgo straniero por fine al dolor?
Tornate alle vostre superbe ruine,
All'opere imbelli dell'arse officine,
Ai solchi bagnati di servo sudor.
Il forte si mesce col vinto nemico,
Col novo signore rimane l'antico;
L'un popolo e l'altro sul collo vi sta.
Dividono i servi, dividon gli armenti;
Si posano insieme sui campi cruenti
D'un volgo disperso che nome non ha.


COL NOVO SIGNORE RIMANE L'ANTICO.....

(dall'Adelchi, A. Manzoni)

Beatrice Postridi 03.10.06 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Ora siamo in 7 !
Marzia Bona
Davide Berna
Laura Gagliotti
Antonietta Venezia
Mattia Saccenti
Dinumby dinumby
Roby Baralis
che sono d'accordo con me, spero vi iscriviate all'associazione.
Allunghiamo la lista e smettiamola di frustrarci, cercate di capire che siamo noi che possiamo cambiare le regole e non "loro" che non hanno alcun interesse.

WWW.PROGRESSODEMOCRATICO.IT
Se vogliamo salvarci da costoro dobbiamo smettere di eleggerli, avete visto ieri sera REPORT, avete visto con quale faccia di bronzo ammettono le loro commistioni con le aziende e cooperative? e con quale prosopopea pretendono di fare affari con i soldi nostri, Non avete ancora capito che ci hanno preso per PEONES e quindi fanno di noi quello che vogliono.
Quando la smetteremo di piangerci addosso e li mandiamo a quel paese?
Dobbiamo preparare una nuova forza politica, nuova con la N maiuscola.
Coalizziamoci tra noi, siamo tantissimi, potremmo cambiare le cose nel giro di pochi anni ed alle prossime elezioni ci sbarazzeremo di questa ciurmaglia da quattro soldi. LO VOLETE CAPIRE O NO?

Ogni volta che vengo su questo Blog leggo sempre le stesse cose, mai una presa di posizione decisa.
Io vi propongo di visitare il sito che ho realizzato e vi invito ad associarvi per sovvertire insieme questo stato di cose che non ha eguali in europa. IO MI VERGOGNO DI QUESTI RAPPRESENTANTI e non mi va più di parlarne. La mia protesta ultima sarà in non voto se non ci sarà una nuove proposta politica fatta da persone che come me vuole effettivamente cambiare le cose.
Vi prego facciamo qualcosa insieme, NOI.

P.S per Antonietta Venezia
Ritengo sia inutile proporre referendum per modificare la legge sul rimborso dei partiti, l'unica cosa efficace è una nuova forza politica che ingrossandosi gradualmente faccia sentire il fiato sul collo a questi VIRUS costringendoli a cambiare rotta nella speranza di rimanere in vita e giù il colpo di grazia con la vittoria alle prossime elezioni.

Enrico Cacciatori 03.10.06 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Dagli atrii muscosi, dai fori cadenti,
Dai boschi, dall'arse fucine stridenti,
Dai solchi bagnati di servo sudor,
Un volgo disperso repente si desta;
Intende l'orecchio, solleva la testa
Percosso da novo crescente romor.
Dai guardi dubbiosi, dai pavidi volti,
Qual raggio di sole da nuvoli folti,
Traluce de' padri la fiera virtù:
Ne' guardi, ne' volti, confuso ed incerto
Si mesce e discorda lo spregio sofferto
Col misero orgoglio d'un tempo che fu.
S'aduna voglioso, si sperde tremante,
Per torti sentieri, con passo vagante,
Fra tema e desire, s'avanza e ristà;
E adocchia e rimira scorata e confusa
De' crudi signori la turba diffusa,
Che fugge dai brandi, che sosta non ha.
Ansanti li vede, quai trepide fere,
Irsuti per tema le fulve criniere,
Le note latebre del covo cercar;
E quivi, deposta l'usata minaccia,
Le donne superbe, con pallida faccia,
I figli pensosi pensose guatar.
E sopra i fuggenti, con avido brando,
Quai cani disciolti, correndo, frugando,
Da ritta, da manca, guerrieri venir:
Li vede, e rapito d'ignoto contento,
Con l'agile speme precorre l'evento,
E sogna la fine del duro servir.
Udite! Quei forti che tengono il campo,
Che ai vostri tiranni precludon lo scampo,
Son giunti da lunge, per aspri sentier:
Sospeser le gioie dei prandi festosi,
Assursero in fretta dai blandi riposi,
Chiamati repente da squillo guerrier.
Lasciar nelle sale del tetto natio
Le donne accorate, tornanti all'addio,
A preghi e consigli che il pianto troncò:
Han carca la fronte de' pesti cimieri,
Han poste le selle sui bruni corsieri,
Volaron sul ponte che cupo sonò.
A torme, di terra passarono in terra,
Cantando giulive canzoni di guerra,
Ma i dolci castelli pensando nel cor:
Per valli petrose, per balzi dirotti,
Vegliaron nell'arme le gelide notti,
Membrando i fidati colloqui d'amor.
Gli oscuri perigli di stanze incresciose,
Per greppi senz'orma le corse affannose,
Il rigido impero, le fami durâr;

Beatrice Postridi 03.10.06 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Il conte Marzotto mette in cassa integrazione un centinaio di operai ma regala un 1 milione di € a FI e uno alla Lega
Nel ’93, in piena tangentopoli, il popolo italiano decise con un referendum di dire di no al finanziamento pubblico dei partiti, col 90.3% dei voti, per cui i partiti dovevano mantenersi col rimborso elettorale, le donazioni e le tessere, ma ai politici i soldi non bastavano. Ora chiunque capirebbe che un paese i cui partiti si arriscono violentemente per solide donazioni dei magnati di economia e finanza e’ un paese che non fara’ mai gli interessi di tutte le classi sociali, dunque è a democrazia ridotta.
Ma la Lega, d’accordo con tutti gli altri, ha pensato bene di fare una legge sui rimborsi elettorali che in realtà è così generosa da superare abbondantemente i rimborsi stessi e da dare una bella cassa sicura ai partiti, pagata dalle nostre tasche.
Ma questo non bastava agli avidi del sistema, cosi’ hanno ripristinato le tangenti costringendo l’economia alle libere offerte se vuol stare sul mercato.
La Marzotto è un po’ l’emblema dell’impresa italiana, un tempo dava da vivere a una intera citta’, Valdagno, costruiva gli nido, le scuole, l’ ospedale, le case per gli operai.. oggi “surroga campagne elettorali miliardarie di B”, mette in cassa integrazione o licenzia in Italia, apre fabbriche nella repubblica ceca, in Lituania e in Turchia. In Italia ha perso, negli ultimi anni, 1600 posti di lavoro.

Oggi le imprese investono nei partiti non nell’azienda. La legge che permette e agevola questo è un'altra spinta al degrado economico e sociale del paese. TUTTI i partiti l’hanno voluta. Hanno legalizzato tangentopoli. Hanno creato il pizzo di stato. Vuoi protezione? fai una sovvenzione a un partito, meglio ancora: a tutti.


viviana vivarelli 03.10.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Questo della legge elettorale fatta in modo di non poter esprimere una preferenza è una cosa che mi sta molto a cuore, in quanto la ritengo di una gravità inaudita, a livello democratico.
Mi sono ripromesso di annullare il voto per tutte le prossime elezioni, finché non sarà cambiata. Una cosa che non avrei mai pensato di fare, ma sinceramente non so quale altro mezzo poter usare per comunicare a chi ci governa il mio malessere al riguardo.

Paolo Terranova 03.10.06 13:14| 
 |
Rispondi al commento

voglio diventare un forestale calabro!

grazie prodi!

voto di scambio?

brancaleone 03.10.06 13:14| 
 |
Rispondi al commento

ROMANZO FRODI continua...

Il sindaco di Venezia Massimo Cacciari (Margherita) ad Affari: negativa la Finanziaria Prodi. I comuni aumenteranno le tasse!

lista FRODI 03.10.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma non possiamo davvero fare nulla ?

La TV e i giornali fanno schifo... strumenti di propaganda per cervelli in sciopero....

TV
se mettessi la lavatrice sul programma "lana" imparerei cose più utili guarandola....

GIORNALI
sia di dx che di sx, cani che abbaiano ripetendo gli slogan dei loro padroni

E' IL REGIME DEL NON-PENSIERO !!!

Basta con i reality, il paese non ha bisogno di balletti e culi al vento...BASTAAAAAAA

Beatrice Postridi 03.10.06 13:05| 
 |
Rispondi al commento

X Juvi Jolly
Con il nuovo Partito Democratico Italiano (costituito da noi e senza alcuna presenta di alcun politico attuale) aboliremo la legge sul rimborso ai partiti.
Quindi ben venga una nuova forza politica capace di normalizzare la vita pubblica italiana.

Spero di vederti presto tra gli iscritti all'associazione www.progressodemocratico.it, perché c'è bisogno anche del tuo contributo di idee.
Cordialmente
Enrico Cacciatori


Ha scritto..
Ma....come,non ci bastano già i PARTITI che abbiamo già.?(Sovvenzionati da una legge elettorale sciagurata che non ti dà la libertà di sceglire le persone da mandare al governo e PAGATI da tutti noi?).
BASTA COI PARTITI ANDATE AL QUEL PAESE....!!!
juvi jolly 03.10.06 12:23 |

Enrico Cacciatori 03.10.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Egr. sig. GRILLO
stò cercando di immaginare un governo dove Lei è presidente del Consiglio! come e cosa farebbe per cambiar l'Italia o meglio gli Italiani ???
Qualche volta ho la sensazione che Lei sia fuori dalla realtà e quindi può permettersi di dire tutto il contrario di tutto.
Secondo me il problema è come "accontentare" i 60 milioni id Italiani! tutti noi abbiamo la ricetta miracolosa e tutti noi vorremmo fare il capo!
Purtroppo la realtà è diversa e cambia continuamente.
A mio parere il Governo deve fare il bene della maggioranza anche a costo di far arrabbiare la minoranza, altrimenti cosa deve fare, sentire singolarmente ognuno di noi ??
Grazie e cordiali saluti
Franco

franco porta 03.10.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Questa la condivido proprio.
Ma non è anche un pò incostituzionale (mi sembra di ricordare vagamente che la costituzione preveda che i deputati siano eletti daqi cittadini e non dai partiti)??.
Non c'è stato un referendum in cui i cittadini hanno charamente espresso il desiderio di votare i nomi e non i simboli???.

Allora a tutti te Beppe, ai cittadini di buona volontà e a quelli che hanno cognizione di causa propongo un mio vecchio sogno nel cassetto:

Prepariamo una legge elettorale nuova e rivoluzionaria, cioè che rispetti lo spirito costituzionale:
Elezioni primarie a livello comunale in cui si eleggono, su base strettamente nominale e personale, un numero di persone uguale alle necessità della politica (Senatori, Deputati, sindaci, consiglieri comunali e quant'altro), e poi questi saranno i naturali candidati alle politiche, reginali, provincialie comunali.

Massimo 2 mandati a testa e poi si torna a fare il proprio lavoro.

I politici siano completamernte a carico della collettività: Stipendio, segretari, sede, telefoni, auto, ecc.... (cosi non ci fregano sui costi).

chi vuole fare il politico deve avere la fedina penale immacoilata ( e che ca..o, riusciremo a trovare qualche migliaio di persone oneste in
Italia??), e rendere pubblica la propria denuncia dei redditi.

E lo slogan potrebbe essere 2/3 per 3/2:
due terzi per tre mezzi ovvero: se ci date il 66 % dei voti in 18 mesi (3 mezzi anni) cambiasmo la legge elettorale e ci togliamo dai co...ni (con impegnoi firmato davanti a un notaio), naturalmente si prepara prima l'esecutivo con nonmi e cognomi per governare la normale amministrazione di questo periodo.

Che ne pensi Beppe??

Troppo difficile??

Saluti a tutti

Mario Zanon 03.10.06 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Le ultime elezioni hanno rappresentato il primo tentativo di instaurare una "Democrazia Bloccata" in cui facilmente è consentito ai capi bastone di realizzare un parlamento con maggioranza e opposizione precostituita.Tutto cio' rappresenta la morte del diritto dei cittadini di eleggere coloro degni di rappresentarli, ma garantisce a chi ha il potere di fare tutto cio' che si vuole,è un po' come il comunismo cinese in cui gli operai vengono trattati peggio del peggior sistema capitalistico.Grazie a questo "nuovo" sistema elettorale si è realizzata la Democrazia Tirannizzata a volonta' popolare impotente.

bruno maltese 03.10.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO NOSTALGIA DI TREMONTI. PENSATE UN PO'!

vittorio rollo 03.10.06 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Cerco un posto come impiegata statale.
Purtroppo non ho raccomandazioni da amici potenti, quindi non sono mai riuscita a intrufolarmi da nessuna parte.

Non ho preferenze, sono una laureata col massimo dei voti. Sono stanca di barcamenarmi dalla mattina alla sera con l'unico risultato di pagare tasse a Luigi XVI e a Maria Antonietta e a tutta la corte di Versailles / Parlamento Italiano.

CHIEDO UN POSTO STATALE A VITA CON 13, 14, TFR, FERIE E MALATTIA PAGATA.
"Se potessi avere...1000 euro al mese....".

ASPETTO PROPOSTE, astenersi perditempo.

Beatrice Postridi 03.10.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Enrico Cacciatori 03.10.06 11:41
-----------------------------------
WWW.PROGRESSODEMOCRATICO.IT......
-----------------------------------

Bella l'idea, è da un po' che ci penso anch'io.
Ho letto lo statuto e guardato il programma, interessante. Mi spiace però di non potermi iscrivere, sono uno studente e al momento non lavorando mi scazza chiedere i soldi ai miei, ma appena posso...
Intanto avrei un'idea sul punto lasciato in sospeso della lotta all'evasione fiscale.
Adottare un sistema fiscale simile a quello americano, dove chiunque può scaricare dalle tasse, quantomeno l'IVA, o magari anche di più, così tutti sarebbero invogliati a chiedere la fattura, perchè spesso è proprio chi acquista a non chiedere la fattura per risparmiare il 20% dell'IVA.

Davide Berna 03.10.06 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALVE a tutti,

non so se avete visto lultima puntata di Report, al dila del finanziamento ai partiti, che ovviamente in Italia non potrà mai mancare,(scandaloso) ma la cosa più INQUIETATNTE è che il partito dello PsicoNano non è veramente un partito ma una Spa e non in modo virtuale ma reale perchè LUI GARANTISCE CON I SUOI(nostri)CAPITALI I DEBITI FATTI DA FORZ ITALIA PER LA CAMPAGNA ELETTORALE scorsa, quindi non ci sarà mai un F.I. senza Trufolo, anche se perdesse non solo le elezioni ma anche le chiavi di casa non se ne può andare visto che è tutto SUO e non delgi elettori dai quelai percepisce un cospiquo rimborzo elettorale.
Concludento VAI BEPPE ci sei rimasto solo tu (propostina, ma un incontro Bepper Grillo Roberto Benigni sulla politica come le vedreste ? fatemi sapere).

CIAO, Forza Beppe siamo tutti con te

Riccardo Zini 03.10.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cerco un posto come impiegata statale.
Non ho prefernze, sono una laureata col massimo dei vosti. Sono stanca di barcamenarmi dalla mattina alla sera con l'unico risultato di pagare tasse a Luigi XVI E Maria Antonietta e tutta la corte di Versailles / Parlamento Italiano.

CHIEDO UN POSTO STATALE A VITA CON 13, 14, TFR, FERIE E MALATTIA PAGATA.
"Se potessi avere...1000 euro almese....".

ASPETTO PROPOSTE, astenersi perditempo.

Beatrice Postridi 03.10.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il grande disegno di prodi
trasformare l'europa (sulla nostra pelle) come
l'india o la cina

apolide convinto 03.10.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ora siamo in 5 !
Laura Gagliotti
Antonietta Venezia
Mattia Saccenti
Dinumby dinumby
Roby Baralis
che sono d'accordo con me, spero vi iscriviate all'associazione.
Allunghiamo la lista e smettiamola di frustrarci, cercate di capire che siamo noi che possiamo cambiare le regole e non "loro" che non hanno alcun interesse.

WWW.PROGRESSODEMOCRATICO.IT
Se vogliamo salvarci da costoro dobbiamo smettere di eleggerli, avete visto ieri sera REPORT, avete visto con quale faccia di bronzo ammettono le loro commistioni con le aziende e cooperative? e con quale prosopopea pretendono di fare affari con i soldi nostri, Non avete ancora capito che ci hanno preso per PEONES e quindi fanno di noi quello che vogliono.
Quando la smetteremo di piangerci addosso e li mandiamo a quel paese?
Dobbiamo preparare una nuova forza politica, nuova con la N maiuscola.
Coalizziamoci tra noi, siamo tantissimi, potremmo cambiare le cose nel giro di pochi anni ed alle prossime elezioni ci sbarazzeremo di questa ciurmaglia da quattro soldi. LO VOLETE CAPIRE O NO?

Ogni volta che vengo su questo Blog leggo sempre le stesse cose, mai una presa di posizione decisa.
Io vi propongo di visitare il sito che ho realizzato e vi invito ad associarvi per sovvertire insieme questo stato di cose che non ha eguali in europa. IO MI VERGOGNO DI QUESTI RAPPRESENTANTI e non mi va più di parlarne. La mia protesta ultima sarà in non voto se non ci sarà una nuove proposta politica fatta da persone che come me vuole effettivamente cambiare le cose.
Vi prego facciamo qualcosa insieme, NOI.

P.S per Antonietta Venezia
Ritengo sia inutile proporre referendum per modificare la legge sul rimborso dei partiti, l'unica cosa efficace è una nuova forza politica che ingrossandosi gradualmente faccia sentire il fiato sul collo a questi VIRUS costringendoli a cambiare rotta nella speranza di rimanere in vita e giù il colpo di grazia con la vittoria alle prossime elezioni.


70.000 euro a puntata a Vespa?????

No, non è vero! Vi prego, qualcuno mi dica che è una balla! Qualcuno dica che non è vero, per favore!

Cristiano Dalmasso 03.10.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Propongo a Prodi di istituire, con l'avallo dell'Europa, un'altra ulteriore tassa da aggiungere all'IVA, all'ICI e all'IRAP

l' INCUL

Beatrice Postridi 03.10.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

I giudici ribaltano l'impostazione dell'avvocato generale Stix-Hackl La Corte Ue: Irap compatibile con Iva Secondo i giudici l'imposta introdotta nel 1997 e al centro di un provvedimento dal 2003 è in linea con le norme comunitarie STRUMENTIVERSIONE STAMPABILEI PIU' LETTIINVIA QUESTO ARTICOLO

La sede della Corte di giustizia europea a Lussemburgo (Ap)
LUSSEMBURGO - «L'Irap è compatibile con la normativa comunitaria»: è questa la pronuncia della Corte di Giustizia europea sull'imposta italiana, introdotta nel 1997 e al centro di un procedimento avviato nel 2003 con un ricorso della Banca Popolare di Cremona. La decisione, a quanto si è appreso, ha così ribaltato le conclusioni dell'avvocato generale, Christine Stix-Hackl, che nel marzo scorso aveva sostenuto l'incompatibilità dell'imposta regionale, pur limitandone la retroattività.
IMPOSTA «COMPATIBILE» - L'Irap, imposta che grava su professionisti e imprese, da sempre contestata in Italia dal centrodestra, è dunque compatibile con il diritto comunitario. L'Irap - si legge nella sentenza - presenta «caratteristiche che la differenziano dall'Iva e non può essere ritenuta un'imposta sulla cifra d'affari». Secondo i giudici del Lussemburgo, l'Irap a differenza dell'Iva «non è proporzionale al prezzo dei beni o dei servizi forniti e non è strutturata in modo da essere posta a carico del consumatore finale nel modo tipico dell'Iva». Dunque, l'imposta regionale, secondo la Corte Ue, si distingue dall'Iva in «modo tale da non poter essere considerata un'imposta sulla cifra d'affari. Ne deriva che un prelievo fiscale con le caratteristiche dell'Irap è compatibile con la sesta direttiva Ue sull'Iva». La sentenza accoglie così le tesi sostenute dalla difesa italiana.
CONTI IN SALVO - Con la sentenza, la Corte Ue salva anche i conti pubblici italiani da una nuova batosta.

MORALE : PRODI CI HA FOTTUTO DI NUOVO, in connivenza con l'EUROPA che adesso è felice di affossarci sempre più....

Beatrice Postridi 03.10.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

LEGGE FINANZIARIA: LE 11 PRINCIPALI VOCI DI COSTO A CARICO DEI CITTADINI
IN EURO

ASSICURAZIONI: Polizza obbligatoria contro le calamità naturali- € 99
AUTOSTRADE: Sovrapprezzo tariffe adeguamento tratte adduzione alle autostrade € 12
BANCHE: Tracciabilità dei pagamenti superiori a 100 euro € 30
BENZINA: Aumento automatico imposte regionale su benzine e diesel autotraz. € 18
BOLLO AUTO: Aumento automatico tassa automobilistica € 15
CASA: Aumento Ici ed estimi catastali € 63
ESATTORIE: Aumento aggio riscossione a carico dei contribuenti € 12
IRPEF: Sblocco aumento addizionale Irpef Comuni € 27
SANITA’: Ticket pronto soccorso e ricette per prestazioni specialistiche € 53
TARSU: Rincaro tariffa per raccolta e smaltimento rifiuti € 16
TURISMO: Tassa soggiorno comunale e imposta di scopo opere pubbliche comuni € 14

TOTALE € 359

CUNEO FISCALE € 150

SBILANCIO € 209

dal sito adusbef

virginia wolf 03.10.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Questa legge elettorale, osteggiata a parole dal centrosinistra, ha reso più forti le segreterie dei partiti espropriando il corpo elettorale del diritto di scelta. La legge ha fatto comodo ad entrambi gli schieramenti e sarà difficile cambiarla. Povera Italia, o, come direbbe Battiato, povera Patria.

pierluigi mannino 03.10.06 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Questa legge elettorale, osteggiata a parole dal centrosinistra, ha reso più forti le segreterie dei partiti espropriando il corpo elettorale del diritto di scelta. La legge ha fatto comodo ad entrambi gli schieramenti e sarà difficile cambiarla. Povera Italia, o, come direbbe Battiato, povera Patria.

pierluigi mannino 03.10.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Questa legge elettorale, osteggiata a parole dal centrosinistra, ha reso più forti le segreterie dei partiti espropriando il corpo elettorale del diritto di scelta. La legge ha fatto comodo ad entrambi gli schieramenti e sarà difficile cambiarla. Povera Italia, o, come direbbe Battiato, povera Patria.

pierluigi mannino 03.10.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Cos'è che avevano detto in campagna elettorale ?

Che avrebbero aiutato i precari.

E' CALATO IL SILENZIOMAFIOSO E CONNIVENTE SUGLI SCHIAVI DEI CALL CENTER.

Compliemti a Prodi Pinocchio

Beatrice Postridi 03.10.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

deluso dalla finanziaria... le transazioni di borsa ancora una volta salve da ogni tassa....bertinotti non è stato abbastanza forte da imporle?!!
e si picchia duro sui soliti.Ancora.

luca chiappini 03.10.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
PRURITO

Mi madre da tempo è affetta da un prurito su ogni parte del corpo che la sta davvero facendo impazzire. I medici da noi consultati non sanno da cosa dipenda. C'è qualcuno che può darci qualche nome di medico o di istituto a cui potremmo rivolgerci.

Altri sintomi riscontrati in mia madre sono:
Improvvise fitte in ogni parte del corpo (dalle gambe alla schiena fino alle dita)
Dolori diffusi in tutto il corpo.
Presenza di “noduli” sottopelle
Grazie

Luca Santi 03.10.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Una sola parola:

Rivoluzione!!!!!!

Riuniamoci tutti a Roma, davanti alle camere e buttiamoli fuori TUTTI a calci in culo, nessuno escluso.
Io ci sto, e voi?

Davide Berna 03.10.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cos'è che avevano detto in campagna elettorale ?

Che non avrebbero tassato la successione x le prime case, se non quelle del valore di 1 milione di euro in su.
Bene : case tassate dai 180.000 euro in su.
Qualsiasi operaio che si sia spaccato la schiena per 30 anni e che abbia acquistato un appartamento in città da lasciare ai suoi figlioli adesso pagherà le tasse a Prodi.

Cos'è che avevano detto in campagna elettorale ?
Che non avrebbero aumentato le tasse ?
Vediamo...è sotto gli occhi di tutti quello che sta succedendo. Peccato che ad un ricco 1800 euro in più facciano un baffo, mentre ad un pensionato come mio padre che ha lavorato 35 anni in industrie chimiche 440 euro in meno all'anno (è nella fascia che adesso va al 27% e prende 1400 euro al mese di pensione). Una maestra elementare paga altre tasse (dal 23% al 27%). Eppure la maestra elementare prende un magro stipendio.

E I SINDACATI TACCIONO !!!

Cos'è che avevano detto in campagna elettorale ?
La sinsitra blaterava sulla libertà della satira.
Prodi va al governo. Fanno un rap sulla sua ridicola relazione in Parlamento.
E Prodi cosa fa ?
VILIPENDIO ALLE ISTITUZIONI !!!!


Cos'è che avevano detto in campagna elettorale ?
Di togliere ai ricchi per dare ai poveri ?
Requisiscono il TFR ai lavoratori per buttarli nelle mani dei loro amici faccendieri. Buttano sul lastrico le piccole aziende che devono liquidare improvvisamente (soldi che sicuramente non hanno) i TFR che dei lavoratori i quali è certo che NON VEDRANNO PIU' QUEI SOLDI = finiranno nel calderone dell'INPS a ingrassare i cassaintegrati della Fiat.

E I SINDACATI ZITTI E MUTI, MAFIOSI E CONNIVENTI DI QUESTO SCHIFO !!!

Se lo avesse fatto Berlusconi sarebbe sceso il cielo sulla terra, si sarebbero ribaltate le piazze.

E INVECE SILENZIO !!!
SIAMO GIA' SOTTO IL REGIME !!!

Beatrice Postridi 03.10.06 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I grandi speculatori potranno sempre operare perchè hanno i soldi che glielo permettono.
Le persone non conoscono non sanno non si documentano.
L'unica chance che avevamo per avere delle banche concorrenziali e al servizio del cliente era quello di fare entrare sul mercato gli investitori esteri.
Ma così le famiglie che detengono il potere non avrebbero più potuto spartirsi il mercato, la concorrenza è spietata vince il migliore e non l'amico.
Allora ci hanno venduto che doveva essere salvata l'italianità.
Ma che italianità dei miei stivali così hanno consentito alle solite famiglie il monopolio del mercato.

Ma vi chiedete mai xchè il mercato finanziario italiano non è efficiente?
In uello americano con tutti i suoi difetti se una società taroccha i conti i resposnsabili vanno in galera. Qui fanno carriera.
Se una società va male negli USA fallisce, chiude i dipendenti vanno sulla strada, ma dopo pochi giorni se sono capaci trovano un lavoro magari ancora più remunerativo del precedente.
Qui non è mai successo che un'azienda grande fallisse. Ma facendo così pagano il conto tutti, soprattutto i giovani che vogliono fare che sono costretti a vendersi alla politica per fare carriera e quelli + capaci se sono svegli vanno via. E l'Italia diventa sempre + povera. Di menti di soldi e di competitività.


Ma i no global erano in piazza. Adesso dove sono nelle direzioni regionali all'asl in comune o dove altro?
Svegliatevi pigri è l'ora di studiare o farete i mendicanti a vita

ada rizzo 03.10.06 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Visto! Siamo già in tre
Mattia Saccenti
Dinumby dinumby
Roby Baralis
che sono d'accordo con me, spero vi iscriviate all'associazione.
Allunghiamo la lista e smettiamola di frustrarci, cercate di capire che siamo noi che possiamo cambiare le regole e non "loro" che non hanno alcun interesse.

WWW.PROGRESSODEMOCRATICO.IT
Se vogliamo salvarci da costoro dobbiamo smettere di eleggerli, avete visto ieri sera REPORT, avete visto con quale faccia di bronzo ammettono le loro commistioni con le aziende e cooperative? e con quale prosopopea pretendono di fare affari con i soldi nostri, Non avete ancora capito che ci hanno preso per PEONES e quindi fanno di noi quello che vogliono.
Quando la smetteremo di piangerci addosso e li mandiamo a quel paese?
Dobbiamo preparare una nuova forza politica, nuova con la N maiuscola.
Coalizziamoci tra noi, siamo tantissimi, potremmo cambiare le cose nel giro di pochi anni ed alle prossime elezioni ci sbarazzeremo di questa ciurmaglia da quattro soldi. LO VOLETE CAPIRE O NO?

Ogni volta che vengo su questo Blog leggo sempre le stesse cose, mai una presa di posizione decisa.
Io vi propongo di visitare il sito che ho realizzato e vi invito ad associarvi per sovvertire insieme questo stato di cose che non ha eguali in europa. IO MI VERGOGNO DI QUESTI RAPPRESENTANTI e non mi va più di parlarne. La mia protesta ultima sarà in non voto se non ci sarà una nuove proposta politica fatta da persone che come me vuole effettivamente cambiare le cose.
Vi prego facciamo qualcosa insieme, NOI.


Ascolto, a tratti, pezzi della seduta parlamentare di oggi sull preventivo delle spese del Parlamento (non dei parlamentari ma proprio del baraccone Parlamento), la discussione ha parti surreali.. per es. si discute su come implementare la fornitura delle due biblioteche del Parlamento, DUE e non una, praticamente una il duplicato dell'altra, esse sono separate da un muro per cui basterebbe aprire una porta e farne una sola, dimezzando la spesa, ma questi onorevoli che al 90% non hanno una laurea e non sanno nemmeno l'inglese, pretendono che il Senato abbia la sua biblioteca e la Camera la sua
non trovo la spesa totale per queste DUE biblioteche ma solo l'aggiornamento tecnico del 2005 ammonta a 8 milioni di euro, altri 8 per noleggi vari, un milione e 6 per mobilio, supporti e documenti un milione e 3 e non so che altro, e giù qui siamo a 19 milioni cioè 30 miliardi e di libri nemmeno si parla
Ora mi piacerebbe sapere qual'è la frequenza di consultazione di queste due biblioteche e quante volte epr es. c'è andato uno come Gasparri o Calderoli

viviana vivarelli 03.10.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ops..sbagliato

http:\\www.legalizziamoipartiti.com

martino estate 03.10.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
un manifesto di Alleanza Nazionale esprime con "Basta apPRODI" la sua accusa di lassismo contro la politica migratoria del governo.

Ma secondo te, Beppe, perché soltanto Prodi? Siamo certi che Alleanza Nazionale avrà inteso criticare una certa classe politica nel suo insieme, quindi: Basta apPRODI… e afFINI!

La satira continua sul nostro sito.
Non disperate! Una risata ci disseppellirà!!


@Enrico Cacciatori 03.10.06 11:27

Io sono di Destra ma ti do ragione. I partiti sono diventati dei nuclei oligarchici, lontani dalla loro base.

Ieri hanno segnalato un sito trasversale su questo argomento, comune a tutti:

http:\\www.legalizziamoipartiti.it

dove fanno vedere che in tutti gli scieramenti c'è richiesta di più democrazia, di più ricambio.

Io gli ho mandato una email e mi hanno risposto subito a dei quesiti in ordine alla costituzione.

Cordialmente

martino estate 03.10.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, sponsorizza questo movimento non basta buttare benzina sul fuoco, dai una concretezza a questo sforzo di sensibilizzazione che stai facendo, mettiamoci in contatto.

WWW.PROGRESSODEMOCRATICO.IT
Se vogliamo salvarci da costoro dobbiamo smettere di eleggerli, avete visto ieri sera REPORT, avete visto con quale faccia di bronzo ammettono le loro commistioni con le aziende e cooperative? e con quale prosopopea pretendono di fare affari con i soldi nostri, Non avete ancora capito che ci hanno preso per PEONES e quindi fanno di noi quello che vogliono.
Quando la smetteremo di piangerci addosso e li mandiamo a quel paese?
Dobbiamo preparare una nuova forza politica, nuova con la N maiuscola.
Coalizziamoci tra noi, siamo tantissimi, potremmo cambiare le cose nel giro di pochi anni ed alle prossime elezioni ci sbarazzeremo di questa ciurmaglia da quattro soldi. LO VOLETE CAPIRE O NO?

Ogni volta che vengo su questo Blog leggo sempre le stesse cose, mai una presa di posizione decisa.
Io vi propongo di visitare il sito che ho realizzato e vi invito ad associarvi per sovvertire insieme questo stato di cose che non ha eguali in europa. IO MI VERGOGNO DI QUESTI RAPPRESENTANTI e non mi va più di parlarne. La mia protesta ultima sarà in non voto se non ci sarà una nuove proposta politica fatta da persone che come me vuole effettivamente cambiare le cose.
Vi prego facciamo qualcosa insieme, NOI.

Grazie a
Dinumby dinumby
Roby Baralis
che sono d'accordo con me, spero vi iscriviate all'associazione.

Allunghiamo la lista e smettiamola di frustrarci, cercate di capire che siamo noi che possiamo cambiare le regole e non "loro" che non hanno alcun interesse.


@ada rizzo 03.10.06 11:19

"I grandi speculatori finanziari pensi che operino così? Lo fanno con le stock option che non sono state toccate guarda a fondo delle cose e non fare terrorismo all'inverso!!!"


Se posso aggiungere, I grandi speculatori finanziari hanno un gioco anche più sottile e cioè quello di organizzare l'offerta.

Per fare un esempio alzano o tengono bassi i ricari sui costi delle case per favorire una città in cui si costruirà un polo industriale, o un polo universitario per poi acquistare e massacrare sui prezzi.

Questo però li espone al rischio dell'organizzazione della domanda, una minaccia che se dovesse diventare realtà diffusa manderebbe in fallimento mezzo paese, banche incluse!

Immagina che questo sistema sia una enorme catena di sant'antonio. Nessuno crede che si fermerà mai, ma ormai si è giunti ad un limite strutturale dal quale non si potrà tornare indietro. La finanziaria dimostra ciò che dico. Nessun vero taglio allo spreco sociale, ecc. ecc. e aumento della tassazione.

martino estate 03.10.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
per quel che vale la mia opinione in un Paese che ha digerito Moggi e Berlusconi, non andrò più a votare.
Da sempre ho difeso chi vedevo in difficoltà ma adesso ho visto chiaramente che vivo in un Paese di
bugiardi egoisti ruffiani invidiosi.
Non sarà mai l'Italia una democrazia matura perchè la maturità è di chi ha la consapevolezza di sè e qui nessuno sa quanti veramente siamo a lavorare e quanti siano i mangiapane a ufo, ma certo sono moltissimi.
Un pugno di sabbia asciutta non ha coesione e quello siamo.
Non leggerò più nemmeno 'ste pagine perchè la gastrite mi tormenta e devo tentare di sopravvivere col poco lavoro che è rimasto.
Buonanotte italiucola. Sei bella che ita.

marco mune 03.10.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Visto? Il Partito Democratico non lo faranno, io sono contento perché era una mia idea già nel 1994.
Sono molto contento, se ci mettiamo di buona lena lo faremo noi il Partito Democratico Italiano senza nessuno di costoro, di questi salvapatria, tecnici, economisti grandi luminari del furto legalizzato.
Noi del PDI non daremo la possibilità ai Boiardi di stato di percepire stipendi da sogno.
Chi mi sa rispondere per quale motivo la TV di stato deve pagare a Bruno Vespa 70.000 euro a puntata, alcuni dirigenti di enti pubblici oltre allo stipendio da favola hanno diritto all'auto con autista, TUTTI SOLDI NOSTRI!!! perché? perché? perché?.
NON DOBBIAMO ESSERE NOI AD ANDARE VIA DALL'ITALIA, SONO LORO CHE DEBBONO ESSERE CACCIATI A PEDATE.
METTIAMOCI INSIEME E CON LE ARMI DELLA DEMOCRAZIA CI SBARAZZEREMO DI QUESTI VIRUS MALEFICI.
NON PERDIAMO TEMPO IN CHIACCHIERE!!!!!


Caro Beppe sono d'accordo in tutto e per tutto con te, finalmente hai parlato chiaro Bravo!
Mi piace il tuo modo diretto di dire le cose anche se a qualcuno può disturbare,io posso dirlo perchè purtroppo ho il brutto vizio di dire quello che penso e di cercare di sbagliare con la mia testa.Quello che dico sempre ai miei figli è infatti :.
Un abbraccio
marica

l.marica 03.10.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

@Zio Adolfo 03.10.06 01:07

Io insulto un pensiero debole...
Sai cosa è il pensiero debole?
E' il pensiero Dogmatico, e' il pensiero senza ragione e senza contraddittorio!

Un esempio è esattamente la figura di Berlusconi!

Ammesso che Berlusconi abbia fatto i suoi porci comodi la realtà del malcostume in Italia è ben diverso da quello riportato dalla medialità di sinistra!

Non mi stancherò mai di dirlo, visto che ho lavorato su bilanci regionali, provinciali e Comunali....

Il 90% degli sprechi e dei furti verso le casse dello stato sono imputabili alla sinistra.

Ci sono regioni in cui gli appalti vengono vinti sistematicamente dalle stesse cooperative rosse!
Ma è solo un esempio!
Guardiamo la scuola... abbiamo più insegnanti in percentuale (quasi il doppio) rispetto agli altri paesi europei e di contro abbiamo un bassissimo numero di Laureati di corso pieno!

Lo statalismo della sinistra, oltre ad essere una sorta di voto di scambio, è dannosissimo per le nostre tasche. Se pensate che la scuola non ha neanche i soldi per la carta igenica, i fazzoletti di carta, i computer, le risme di fogli A4, la vernice per le aule! Questi soldi ce li mettono direttamente i genitori perchè la parte di bilancio dedicata al minuto e mantenimento è stata usata per assumere!

Ma questi sono solo esempi e ce ne sarebbero altri a non finire!

Io insulto e do messaggi forti per squotervi dal torpore in cui vi hanno cacciato viziandovi con le verità facili e con i bersagli grossi!!

Do all'elettore di sinistra un'altro dato!...
Sapete che gli stipendi dei vostri direttori, presidenti di enti pubblici e privati sono circa 60 volte superiori nel totale rispetto a quelli dei parlamentari tutti?
Sapete che un presidente (un politico trombato di solito) di azienda municipalizzata o mista, ha stipendi 3 volte superiore ad un parlamentare?
E quando va in pensione sapete quanto prende e quanto ha versato di contributi?
Berlusconi è una inezia in confronto!!

martino estate 03.10.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TERRORISMO FISCALE

se dici che ai pensionati e ai lavoratori viene tolto 100 e restituito 5 fai TERRORISMO FISCALE.

Se non dici che ai grandi speculatori finanziari viene elevata l'imposta sui redditi finanziari da 12,5% a 20% fai TERRORISMO FISCALE.


Jacopo della Quercia 02.10.06 18:10 |

Ma cosa dici?
I grandi speculatori finanziari pensi che operino così? Lo fanno con le stock option che non sono state toccate guarda a fondo delle cose e non fare terrorismo all'inverso!!!

INFORMATI

CHIEDO venia.
Le stock option sono tassate al 20% come gli altri strumenti finanziari. Sono una briciola nel mare


Però ho scoperto che le grandi partecipazioni societarie
cioè LE PARTECIPAZIONI RILEVANTI sono rimaste invariate.Cioè es.
Se hai una partecipazione rilevante in FIAT paghi dell'utile della società per legge solo il 40%
di quel 40% paghi l'aliquota del 43% (xchè si tratta di milioni di euro)
Il che significa che sulle partecipazioni rilevanti il governo non ha toccato nulla. Si pagano sempre il 18,2%

Con la tassazione sulla plus valenza dal 12,50% al 20% hanno colpito solo i piccoli risparmiatori che investono sugli strumenti finanziari, tra l'altro anche i BOT.
Quelli che magari per non farsi fregare i soldi dalla banca operano on line con tutti i rischi che ne derivano.

Perchè non hanno toccato la tassazione sulle partecipazioni societarie.
Li' si che avrebbero toccato i ricchi.
Lì sì che si muovono i miliardi di euro.

Questa è una delle tante conferme che la guerra l'hanno fatta ai poveri mentre i ricchi li hanno ben bene tutelati.
E hanno preso per il c...o tutti quelli che pensano che così si fa giustizia sociale.


ada rizzo 03.10.06 10:10

ada rizzo 03.10.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento

WWW.PROGRESSODEMOCRATICO.IT
Se vogliamo salvarci da costoro dobbiamo smettere di eleggerli, avete visto ieri sera REPORT, avete visto con quale faccia di bronzo ammettono le loro commistioni con le aziende e cooperative? e con quale prosopopea pretendono di fare affari con i soldi nostri, Non avete ancora capito che ci hanno preso per PEONES e quindi fanno di noi quello che vogliono.
Quando la smetteremo di piangerci addosso e li mandiamo a quel paese?
Dobbiamo preparare una nuova forza politica, nuova con la N maiuscola.
Coalizziamoci tra noi, siamo tantissimi, potremmo cambiare le cose nel giro di pochi anni ed alle prossime elezioni ci sbarazzeremo di questa ciurmaglia da quattro soldi. LO VOLETE CAPIRE O NO?

Ogni volta che vengo su questo Blog leggo sempre le stesse cose, mai una presa di posizione decisa.
Io vi propongo di visitare il sito che ho realizzato e vi invito ad associarvi per sovvertire insieme questo stato di cose che non ha eguali in europa. IO MI VERGOGNO DI QUESTI RAPPRESENTANTI e non mi va più di parlarne. La mia protesta ultima sarà in non voto se non ci sarà una nuove proposta politica fatta da persone che come me vuole effettivamente cambiare le cose.
Vi prego facciamo qualcosa insieme, NOI.

Grazie a
Dinumby dinumby
Roby Baralis
che sono d'accordo con me, spero vi iscriviate all'associazione.

Allunghiamo la lista e smettiamola di frustrarci, cercate di capire che siamo noi che possiamo cambiare le regole e non "loro" che non hanno alcun interesse.

Enrico Cacciatori 03.10.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro amico Beppe Grillo,
io Bridda Maria e mio marito Ceolin Dino abbiamo ricevuto due biglietti gratuiti per il suo spettacolo che si terrà presso il Palaverde di Villorba (Treviso) il giorno 5 ottobre 2006. Siamo molto emozionati, per noi è la prima volta vederla dal vivo! Soprattutto io che la seguo come posso fin dal suo esordio di tanti tanti anni fa! Solo che non sono mai andata a vedere i suoi spettacoli per il semplice fatto che sono audiolesa, cioè sorda ( Una volta ci chiamavano "Sordomuti" poi Sordi prelinguali e ora sordi - questa è un altra storia da raccontare e commentare). Anche mio marito e molti miei amici che verranno al Palaverde sono sordi. Come facciamo a capirla più di quanto riusciamo a leggere le sue labbra sempre in movimento? Sarebbe bello avere vicino un assistente alla comunicazione, ovvero un interprete per sordi!? Forse ci sarà un grande schermo con un servizio di sottotitolazione? E' possibile? Lei ha mai pensato a questa fascia di ammiratori con questo problema? Spero di sì.
Vorrei dire tante altre cose sulle nostre problematiche, ma sarà per la prossima occasione.
Sei Grande con la G maiuscola! By Maria, Dino, Flavio, Leonardo, ecc.

maria bridda 03.10.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non avendo avuto alcuna risposta, ho deciso, SCRIVERO' UNA LETTERA A CIASCUN MINISTERO,e ne invierò una copia al giorno FINO ALLA NAUSEA, FIN QUANDO QUALCUNO NON MI RISPONDERA': sono disposta a spendere soldi in francobolli, tanto ci hanno già succhiato il sangue!!!!!
PROPORREI A TUTTI COLORO CHE PARTECIPANO AL BLOG, DI FARE LA STESSA COSA : SCRIVIAMOLO IL NOSTRO MALCONTENTO, FACCIAMOGLI CAPIRE CHE ABBIAMO LE PALLE PER OPPORCI ALLA FOLLIA DILAGANTE DEL "MAGNA-MAGNA" DEI SIGNORI-POLITICI CORROTTI... FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE. NON POSSIAMO TACERE PER SEMPRE! LA PAROLA, SIGNORI; IL DONO DELLA PAROLA E' UN BENE PREZIOSO...SFRUTTIAMOLO!!!!!!

monica della smirra 03.10.06 10:34 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Discussione

E' inutile, non risponderanno mai.

Proviamo a scrivere in tanti all'Unione Europea, prima che ci caccino fuori dall'euro!
Chissà che serva a qualcosa. Proviamoci!
silvia ottone 03.10.06 10:50 |
Chiudi discussione

silvia ottone 03.10.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento

è inutile che ci scaldiamo "loro" hanno trovato
come sbarcare con agio il lunario!

sotomayor 03.10.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Essendomi saltato un'appuntamento,avrei una mezz'oretta per dire la mia opinione.
Noi Italiani siamo continuamente informati su tutto. Se accendiamo la televisione,dalle 20 in poi ,possiamo vedere programmi che denunciano tutte le porcherie fatte dai ns.politici,partendo da " STRISCIA LA NOTIZIA " e finendo a " MATRIX " oppure il piu' moderato " PORTA A PORTA " -Adesso Vi mostro come è possibile vivere in una Italia con meno problemi : abito in un feudo comunista , posto nella contea comunista di Modena , posta nel principato comunista dell'Emilia Romagna - Qui a noi , non manca nulla avendo la gestione totalitaria da 40 anni.Nella contea comunista di Modena , abbiamo 4 ospedali tutti di recentissima costruzione , Policlinico nuovo ,ospedale di Baggiovara...nuovo , ospedale di Sassuolo ... nuovo , ospedale di Carpi appena ristrutturato - Strade nuove , centri storici ristrutturati , parchi , giardini ,abusivismo edilizio inesistente,conviviamo anche con la più
vasta comunità pakistana d'Italia -
In pratica qui funziona tutto - E voi direte ...
e allora .....e allora , se in Italia , avessimo meno partiti , non dico una dittatura , ma un sistema gestionale come nel nostro principato,qui non esiste opposizione , ci sono cooperative edili , cooperative alimentari , cooperative agricole , praticamente è tutto gestito da cooperative. Un sistema nepotistico ben incancrenito , nei posti di potere , pero' alla fine le cose funzionano,perchè non ci sono intoppi-Il grande problema Italiano è dato dalla
dispersione decisionale da parte di una categoria politica corrotta e opportunista a cui non frega niente del popolo - Se avessimo meno partiti
da mantenere, sicuramente le cose andrebbero meglio .Fino a quando non ci toglieremo di dosso
questi parassiti non si potrà avere nessuna svolta .Quindi caro Beppe,quando vorrai , cominciare a raccogliere firme per avere solo tre partiti io sono pronto a firmare .

saluti
Arnaldo S.

arnaldo sacchi Commentatore in marcia al V2day 03.10.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo costantemente invitati a scannarci tra noi o a odiare i migranti, a credere alle balle di Bush sul terrorismo o a commuoverci sulla piccola Maria o sul delitto di Cogne, e, intanto che ci distraiamo, la cricca dei parassiti continua imperterrita nei propri interessi che sono sempre contro di noi
Il loro solo e unico scopo è quello di maggiorare e perpetuare il loro potere, corrodendo la democrazia, i nostri diritti, le nostre potestà
Gli attacchi concentrici alla Costituzione di D'Alema, Berlusconi, Calderoli, D'Onofrio, Nania lo provano, in perfetta sintonia. Lo fa Bush in USA, lo sta facendo Prodi come lo ha fatto B come lo fece Craxi e, prima, la vecchia DC
Dal 45 ad oggi la democrazia è stata in continuo declino mentre nuove e vecchie bandiere vengono sventolate per coprire ferrei interessi
Il territorio di caccia si è ampliato, oggi colpisce meglio settori critici come la magistratura, le tv, il sistema bancario, il settore estero, l'informazione... ma il gioco è solo più perfido e raffinato. Sotto il doppiopetto di Caraceni si intravede sempre Attila, il distruttore
Nel mondo moderno la democrazia sta diventando un inghippo, qualcosa di cui si deve fare a meno prima possibile, un'utopia fabulistica, anticaglia ormai desueta come lo statuto dei lavoratori o lo stato sociale, ci stanno lavorando con cura i media, ormai tuttu embedd L'Europa delle banche e delle multinazionali non fa diversamente, la sinistra europea non fa diversamente, succube anch'essa del neoliberismo, della dittatura delle multinazionali, dell'impersialismo americano, del WTO
Io non sento puzzo di democrazia ormai da tempo

Ma vi pare possibile che un governo come quello Prodi che è stato eletto per combattere le soperchierie di B, e che in perpetuo bilico, dipenden da maggioranze di 2 o 3 voti, col rischio giornaliero di nuove elezioni, non abbia ancora abrogato la riforma elettorale di Calderoli che abolisce di fatto la scelta dell’elettore?

se non è inciucio questo...

viviana vivarelli 03.10.06 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non avendo avuto alcuna risposta, ho deciso, SCRIVERO' UNA LETTERA A CIASCUN MINISTERO,e ne invierò una copia al giorno FINO ALLA NAUSEA, FIN QUANDO QUALCUNO NON MI RISPONDERA': sono disposta a spendere soldi in francobolli, tanto ci hanno già succhiato il sangue!!!!!
PROPORREI A TUTTI COLORO CHE PARTECIPANO AL BLOG, DI FARE LA STESSA COSA : SCRIVIAMOLO IL NOSTRO MALCONTENTO, FACCIAMOGLI CAPIRE CHE ABBIAMO LE PALLE PER OPPORCI ALLA FOLLIA DILAGANTE DEL "MAGNA-MAGNA" DEI SIGNORI-POLITICI CORROTTI... FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE. NON POSSIAMO TACERE PER SEMPRE! LA PAROLA, SIGNORI; IL DONO DELLA PAROLA E' UN BENE PREZIOSO...SFRUTTIAMOLO!!!!!!

monica della smirra Commentatore in marcia al V2day 03.10.06 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa famiglia di ladri ha vari cartellini con cui ci confonde, ma in cui una sola cosa è certa: LORO hanno il potere, NOI no, alla faccia della democrazia!
La bulimia del potere! Che si cura con un solo modo: con una democr. allargata, un socialismo libertario, come diceva Chomski, o una democrazia di stile svedese, o il ritorno a candidati scelti da noi, come dice Grillo. Ma come si fa a introdurre nel nostro schifo di paese qualcosa che ci somigli, che somigli a una democrazia? Io proprio non lo so.
Che in questa babele si introduca poi anche la pretesa egemonia della Chiesa e il suo percorso retrogrado verso un nuovo feudalesimo anti-illuminista ci pare davvero troppo!
Come disse il prof. Pasquino: “in Italia esiste la più ampia classe “sottopolitica” di ogni altro Paese di democr. occidentale, se si escludono le cooptazioni dei vecchi Soviet...” (lo cito da un vecchio sito della Padania)
Col bipartitismo, fortemente voluto da tutti, questo scempio si è aggravato.
Chi viene eletto si tutela, assume assistenti o li fa assumere perché possano sostenerlo
A ogni finanziaria tagliano stato sociale, sanità, scuola, servizi… Quando l’unico rimedio è tagliare stato inutile (Grillo lo dice da tempo): enti locali, province, comuni, regioni, parlamentari (che ce ne facciamo di 1000 parlamentari quando gli USA ne hanno 300?), commissioni, consulenti, portaborse…sono essi il peso dello stato, la zavorra insostenibile, occorre tagliare parassiti di stato (la finanziari aumenta invece gli stipendi degli statali e moltiplica gli enti inutili e gente come Bassolino si industria in questo), soprattutto il parassitismo a servizio di padroni politici
I tagli si fanno sempre sulla classe che obbedisce, mai su quella che comanda
Questo esercito di parassiti che continua ad aumentare a ogni governo succhia il nostro sangue, pesa sulle nostre spalle molto di più della concorrenza della Cina. Non sono cinesi e migranti a rubarci il pane, è questa classe politica

viviana vivarelli 03.10.06 10:23| 
 |
Rispondi al commento

il prob. è semplice questi parassiti vivono
a rimorchio perciò per vincere la battaglia bisogna che tutti almeno per 1 anno non paghino più nulla !

gli evasori lo fanno già da decenni!

sotomayor 03.10.06 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,condivido il tuo fastidio nei confronti di certi provvedimenti, ma attento:rischi di cadere nel qualunquismo quando condanni tutto e tutti.Ricordi quel bel libro di Calvino,"Il sentiero dei nidi di ragno"? Il protagonista ha idealizzato le figure dei partigiani.Quando li conosce, si accorge che sono solo ometti come gli altri, pieni di difetti e meschinità.Poi però sceglie di restare dalla loro parte, perchè ad un certo punto si è obbligati a scegliere, nella vita,ed io preferisco, pur rispettando chi la pensa diversamente,Prodi.Rita Bartolomucci

Rita Bartolomucci 03.10.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TERRORISMO FISCALE

se dici che ai pensionati e ai lavoratori viene tolto 100 e restituito 5 fai TERRORISMO FISCALE.

Se non dici che ai grandi speculatori finanziari viene elevata l'imposta sui redditi finanziari da 12,5% a 20% fai TERRORISMO FISCALE.

Jacopo della Quercia 02.10.06 18:10 |

Ma cosa dici?
I grandi speculatori finanziari pensi che operino così? Lo fanno con le stock option che non sono state toccate guarda a fondo delle cose e non fare terrorismo all'inverso!!!

INFORMATI

CHIEDO venia.
Le stock option sono tassate al 20% come gli altri strumenti finanziari. Sono una briciola nel mare


Però ho scoperto che le grandi partecipazioni societarie
cioè LE PARTECIPAZIONI RILEVANTI sono rimaste invariate.Cioè es.
Se hai una partecipazione rilevante in FIAT paghi dell'utile della società per legge solo il 40%
di quel 40% paghi l'aliquota del 43% (xchè si tratta di milioni di euro)
Il che significa che sulle partecipazioni rilevanti il governo non ha toccato nulla. Si pagano sempre il 18,2%

Con la tassazione sulla plus valenza dal 12,50% al 20% hanno colpito solo i piccoli risparmiatori che investono sugli strumenti finanziari, tra l'altro anche i BOT.
Quelli che magari per non farsi fregare i soldi dalla banca operano on line con tutti i rischi che ne derivano.

Perchè non hanno toccato la tassazione sulle partecipazioni societarie.
Li' si che avrebbero toccato i ricchi.
Lì sì che si muovono i miliardi di euro.

Questa è una delle tante conferme che la guerra l'hanno fatta ai poveri mentre i ricchi li hanno ben bene tutelati.
E hanno preso per il c...o tutti quelli che pensano che così si fa giustizia sociale.

ada rizzo 03.10.06 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I più pietosi sono quelli della Lega perché sono stati abilmente distratti con la caccia all’immigrato mentre i loro capi si spartivano la nuova greppia. Sono pietosi perché si sono illusi, in buona fede, forse con grezza onestà, malgrado la barbarie di certi intenti, ma il gioco che si è giocato sulla loro ignoranza è stato turpe
E così la Lega si è inserita fra i 40 ladroni e, dopo, è stato tutto un affannarsi per imitarli al peggio, inventando nuovi sistemi di mungitura del popolo bue (la legge sui rimborsi elettorali, le sovvenzioni ai giornali, lo scippo elettorale, contro la magistratura, a favore del nullificarsi dei processi o dell’impunità a chi comanda, sempre con la Lega in testa, e, mentre le piazze continuavano a sventolare bandiere-formaggino, i caporioni si spartivano la grana, quella vera. Nemmeno la bretella di Mestre gli hanno dato!
Un paese immerso nella sindrome Craxi. Rubano tutti, dunque rubo anch’io e pretendo di figurare innocente! Faccio ciò che la legge mi permette, peccato che sono io che faccio la legge!
Certo in questi furti alcuni avevano più esperienza, c’è chi nasce oggi e chi ha un patrimonio alle spalle, gli eredi della DC le partecipazioni statali, Prodi l’IRI, il PCI le Coop rosse.. ma i nuovi arrivati hanno fatto presto a superarli occupando i mercati dell’editoria, della stampa, delle tv, della pubblicità, delle banche, degli immobili.. Certo un B qualunque può scompisciare le carte. Ma ci sono la Chiesa, l’Opus Dei (l’avversario di Lula in Brasile è dell’Opus Dei), la mafia, la P2, le grandi lobbies internazionali, quelle Usa in 1°luogo. I giochi non si fanno più in Italia, anche in Israele, Iraq, a New York…
I nuovi arrivati spintonano, fanno fatica all’inizio, ma i fatti provano che dopo vanno perfettamente d’accordo e quando B dice che D’Alema è il meglio fico del bigoncio o cita Il Riformista, ciò non è mai a caso, perché tutto si muove in famiglia, una famiglia che ha varie etichette ma una spartizione comune

viviana vivarelli 03.10.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Far vincere gli appalti grazia a infiltrati era il metodo di Citaristi, Craxi, De Michelis, Zorzoli, Carnevale, Donigaglia, ci sono dentro tutti, il sistema è solo perfezionato
La Lega era contro?
La Lega era a favore di Di Pietro, un tempo!?Basti questo...
Ora il militante Lega, come ha già fatto qualcuno di sx, dovrà scoprire amaramente che tutto fa ciccia, che nessun partito ha la pretesa verginità, che qui ormai l’hanno data tutti sconciamente sulla pubblica piazza
Il cartoccio di Previti con dentro una "paccata" di soldi è nulla in confronto alla tangente legalizzata, la tangente di stato...!
Il cassiere della Lega Patelli fu minimizzato da una risata di Bossi... e allora Fiorani, e Calderoli e Fazio? E le famose leggi della Lega pro Berlusconi o pro ladri? E la legalizzazione degli apporti?
La tangentona Enimont spartita tra tutti i partiti è proseguita in bella compagnia, non c’è scandalo ormai in cui non siano dentro tutti, banche, tv, calcio, telefoni, guerre, Cirio, Alitalia, autostrade..
La pezza è stata vietare la diffusione delle intercettazioni!? E magari azzoppare di più la magistratura, così non rompe i co.....i. Tutti da una. Si coprono l'un l'altro e noi crediamo che siano avversari... Illusi!
Una tangentopoli di stato a cui hanno collaborato tutti. Altro che Lega!! Ladri da legare semmai!
Per questo le piazze sono commoventi, o pietose, e lo sarà anche la sfilata, pretesa da Bossi e B., contro le tasse di Prodi! Potete immaginare qualcosa di più grottesco che dei riccastri che dopo aver dissanguato il paese protestano contro il fisco iniquo?
Siamo a dei livelli in cui gli attentati della finanziaria impallidiscono
Oggi di Mani Pulite non si parla più, non è più di moda, persino Di Pietro tace, siamo diventati uno stato che ha SEMPRE le Mani Pulite per il semplice fatto che la legge la fa a favore del crimine, leggi per legalizzare il furto di stato, il falso in bilancio, la bancarotta fraudolenta, l’impunità dei ladroni pubblici

viviana vivarelli 03.10.06 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero, tutto giusto, ma un modo per mandarli tutti a lavorare esiste,anzi ce ne sarebbero due:
A)La nuova marcia su Roma con le armi in pugno
B)Non Votare
La soluzione "A" mi sembra fuori luogo, fuori tempo e assolutamente dittatoriale ( la scartiamo ?)
La soluzione "B" è quella corretta (l'accendiamo?)

In una democrazia se il numero dei votanti è uguale a zero o pari al numero degli eletti stessi,tutti,ma proprio TUTTI, i rappresentanti eletti in parlamento devono lasciare la poltrona occupata in quanto delegittimati a rapresentare il popolo.
La barzelletta che non ANDANDO a votare si commette un omissione dei diritti civili è solo una.......barzelletta.
Personalmente non mi sento ( non credo qualcuno possa affermare il contrario se non per tornaconto personale ) rappresentato dai "signori onorevoli" che mensilmente percepiscono cifre da capogiro.
Volete avere l'onore di rappresentare il popolo??
FATELO GRATIS !!!!!!!
NON VOTIAMOLI MAI PIù

PROPONGO DI ELEGGERE BEPPE GRILLO come Unico presidente al quale saranno affidati tutti i poteri che oggi sono in mano a questi signori.
E una commissione composta da 4/5 persone che controllino il suo operato.
a CONTI FATTI, NON SAREBBE LA MIGLIORE FINANZIARIA DI TUTTI I TEMPI??

MEDITATE GENTE,MEDITATE

marco piermartiri 03.10.06 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parole sante beppe! ma quale dolce democrazia, semplicemente dittatura invisibile senza manganello

giovanni arpino 03.10.06 09:35| 
 |
Rispondi al commento

E poi a noi vengono a dire, a noi, che dobbiamo fare sacrifici.. e il deficit del bilancio.. e il libero mercato.. Balle!!
Ma non basta!
Come titolava il servizio di Iovene “Al politico e al partito”, ci sono poi i finanziamenti ad personam e l’esercito dei nullafacenti pagati profumatamente che aumenta, i “clientes” come dicevano nell’antica Roma: il “dominus” e i “clientes”, lui che si pavoneggia e loro che stanno davanti alla sua porta e lo accompagnano plaudendo (B se li porta anche ai meeting di Confindustria o CL), un nuovo mestiere, il fans politico, pagato e nutrito a mollichini, gli Schifano, i De Maria, i Bondi..
A noi ci parlano di base produttiva e di redditività, loro, negli ultimi 5 o 6 anni (grazie Berlusconi, grazie Lega!) hanno aumentato i portaborse (risibili quelli di Bossi che ci ha messo tutta la famiglia) come le cariche politiche. Hanno aumentato il numero delle Province, ente di cui potremmo fare meglio a meno, hanno aumentato i comuni (la Lombardia ha il record di quelli più piccoli! Compòlimenti all'efficienza!) hanno accresciuto i consigli regionali..
Poi ci raccontano la balla di meno fondi agli enti locali! E perché non li diminuiscono allora questi enti locali? La lega addirittura tenta una devoluzione che raddoppia l'amministrazione pubblica, invece di diminuirla!
E i governatori fanno anche finta di stare al gioco!
Ma naturalmente chi deve fare economie siamo noi!

viviana vivarelli 03.10.06 09:24| 
 |
Rispondi al commento

13 anni fa il 90% degli italiani col referendum, bocciò il finanziamento pubblico ai partiti!
Ma, grazie alla Lega, supportata da tutti gli altri (dx e sx= stessa pappa immonda) noi abbiamo il più alto finanziamento europeo ai partiti, che non serve tanto alle spese elettorali ma a tenere in piedi un incredibile apparato, quello che con le tessere e i simpatizzanti o le feste di partito nemmeno esisterebbe e che rifocilla circa 200.000 nullafacenti interni più, si calcola altri 200.000 nullafacenti esterni (dati della Corte dei Conti)
Questo esercito di 400.000 stipendiati politici è ben di più dei mille nullafacenti parlamentari ed è il vero blocco dell’economia di questo paese
Parlare a questo punto di mercato o di libera concorrenza o di schemi keynesiani diventa una presa per il cu…o. Ma dov’è che i grandi economisti hanno posto le mazzette ai politici?
E poi ci vengono a parlare di produttività dei lavoratori, di necessità di sostenere la concorrenza mondiale, di Bolkestein, della Cina, degli obblighi europei e altre menate, quando un terzo delle finanze del sistema deve essere versata, more uxorio, a dei puri percettori di tangenti ! ladri istituzionalizzati !

Nel 200 fu una legge del csx a dare indennità a pioggia, anche all’ultimo consigliere comunale (i comuni italiani sono 8101 e ci sono comuni con 37 abitanti!), anche ai consiglieri di quartiere, per non parlare di quell’abominio che sono le province che avrebbero come compito la manutenzione delle scuole italiane, e infatti…

Si pensi cosa farebbero i partiti se questa pioggia di soldi che si sono dati con furto legale non ci fosse: il maggior partito della sinistra, i Ds, riscuote dalle tessere 800.742 euro; Forza Italia, che raccoglie la parte più facoltosa del paese, solo 10.034.342 euro, una minchiata!
Ma i finanziamenti pubblici sono una pacchia!
La Germania che è una volta e mezzo noi ne ha per 300 miliardi di vecchie lire, l’Italia per 400!

viviana vivarelli 03.10.06 09:15| 
 |
Rispondi al commento

BASTA voglio sapere perche' mi censurate,non insulto nessuno come fanno molti su questo blog,allora c'e' qualcosa che non va' anche qui? non siete i paladini della liberta' e verita' che dite di essere. VERGOGNA:

ROBY BARALIS 03.10.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Ora basta solo che ci levino l’ultimo residuo delle fu-democrazia: il referendum
Ma non hanno nemmeno bisogno di farlo. Noi lo andiamo a votare e loro se ne fregano. Basta vedere il finanziamento pubblico ai partiti!
Il referendum c’è ma non vale, è uno scherzo. E’ l’ultimo giochino che ci lasciano così ci scanniamo un po’ e li lasciamo rubare indisturbati
La Chiesa ha anche inventato il boicottaggio del referendum, una specie di hara-kiri per i masochisti della democrazia, il referendum c’è? E tu non lo andare a votare! Tafazzi si spara sulle palle
E ancora, in questa depredazione, c’è chi si arrabbia perché i parlamentari hanno il barbiere gratis!? Hanno il paese intero! Se lo fanno a pezzi, altro che barbiere!

Del resto questa è la democrazia americana. Ogni gruppo economico, ogni imprenditore, dà in parti uguali la sua brava tangente ai democratici e ai repubblicani, Bill Gates dà gli stessi miliardi a questi e a quelli, così la sostanza del suo impero sarà salvaguardata
E già in USA i 2 schieramenti sono quasi identici, magari uno è più finanziato dalla lobbies delle armi e l’altro da quella del tabacco, ma la sostanza non cambia
La politica è il peso finanziario più grosso che l’economia deve sostenere, altro che ridurre i salari o licenziare i lavoratori o precarizzarli!

La Germania che è il paese UE dove i finanziamenti ai partiti sono più alti vieta versamenti superiori ai 20 milioni pena 5 anni di carcere a una multa pari al triplo della somma ricevuta, il sistema può mandare in fallimento un partito che frodi, il quale risponde per 10 anni. L’ammontare pubblico e privato dei finanziamenti non supera i 300 miliardi e anche qui il gruppo Flick dà sovvenzioni a destra e a manca.
Da noi si stima che 1/3 del reddito economico del paese se ne va in sovvenzioni ai partiti perché 'permettano' l'impresa!
Il contributo in Germania è di 900 lire a voto, da noi la Lega lo ha alzato a 2 euro, 2.000 lire! Più tutta una serie di indennità e regalìe

viviana vivarelli 03.10.06 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invece di parlare di IMPOSTE, IMPOSTIAMOGLI noi una bella insurrezione popolare e li spediamo tutti a casa loro i nostri "DISONOREVOLI MENTITORI"!!! FUCK POLITICS!

Oscar Zappalà Commentatore in marcia al V2day 03.10.06 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Ora il sistema è ingessato. La riforma Calderoli è il non plus ultra. Il cerchio finalmente si chiuso. Noi di sotto, loro di sopra. La democrazia è morta.
Si spartisce il potere tra amici, si mette in lista la moglie (Fassino), il fratello (Pecoraro Scanio), la figlia (Cossutta), l’amante (Berlusconi).
Si gioca tutto in famiglia, nel feudo di stato.
Quella che doveva essere una democrazia è diventata “Cosa nostra di stato”, la loro faccenda privata, il loro affare.
La parola democrazia è diventata un appellativo di fantasia che si aggiunge dappertutto come la rucola: partito democratico, riforma democratica, guerre democratiche, perfino tangenti democratiche.
Le opposizioni servono di facciata, sono un utile diversivo, anzi si mettono apposta sui blog alcuni sobillatori professionisti che eccitino la plebaglia gridando abbasso questo o evviva quest’altro o evocando spettri di fantomatici comunismi. Ma la sostanza è una mangiatoia comune.
Qualcuno che va controcorrente forse c’è (Di Pietro) e infatti è il destinatario di tangenti più piccole che al momento rifiuta (agli altri 250.000 euro, a lui solo 50.000). Ma la sua diversità serve a poco quando il suo stesso partito diventa trampolino di lancio di uno che ha capito tutto del sistema, quel furbastro di De Gregorio che, respinto dalla Cdl, si infiltra nell’Italia dei Valori dove l’ingenuo Di Pietro lo fa eleggere Senatore e eprsino Presidente della Commissione Difesa al posto della povera Menapace e che sta coi piedi nel centrosinistra ma fa gli interessi del centrodestra, perfetto esempio del nuovo politico integrato!

E noi stiamo qui ancora a confonderci con chi non ha che la menzogna nei nostri riguardi e continua a torchiarci come mucche da latte o da macello, prima con le finanziarie di Berlusconi e ora con quelle di Prodi, mentre il diritto, la sovranità, il rispetto, la democrazia vanno a ramengo e l’Italia indifferentemente affonda e chi ha il potere se lo tiene e chi non ce l’ha, c…i suoi!

viviana vivarelli 03.10.06 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caduta della Lega

Dopo Mani pulite, i clamorosi successi elettorali di Bossi si devono alla presunta diversità di un partito che si presenta non corrotto (non ancora), i leghisti come diversi dai ladri di stato
La piazza li appoggia al grido “Basta con questi ladri!”
Ma rapidamente ecco l’omologazione al classico sistema tangentizio: “un uomo messo dal partito nel consiglio d’amministraz. pilota l’appalto che viene concesso a un imprenditore amico: un impresario padano (Craxi replay, Roma ladrona trova in Bossi la sua apoteosi)
Nel 2003 questo è ancora reato
Il gioco di gridare alle “toghe rosse” ha la sua bella funzione infamante e distrattiva, buttare in odio politico chi attacca il furto di stato, poi si può sempre pensare a mettere la magistratura sotto il tallone del governo, rompendo l’equilibrio che ogni democr. impone tra i 2 poteri, e a questo ci pensa D’Alema prim'ancora di Berlusconi e il fattaccio lurido prosegue con la riforma Castelli, un altro leghista, vedi caso
B arriva a dichiarare che il governo dovrebbe anno per anno stabilire cosa è reato e cosa no (in base a quel che ha commesso, si immagina) ma già i compari si accordano per depenalizzare i reati che li premono con provvidenziali defezioni dell'opposizione, che a volte fa vincere l'avversario per una ventina di voti, intanto la degradazione continua, le leggi ad personam passano, passerà anche l'indulto ai reati finanziari e ai doni alla mafia
Come non bastasse, la legge elettorale è inchiodata da Calderoli, su dettato di B, e stabilisce liste chiuse e rigide con candidati nominati direttamente, e solo, dal segretario di partito (ma quale sovranità popolare?)
Naturalmente di fronte a questi insulti, il popolo sovrano, non capisce, tace o si sfoga col calcio o sterili risse da cortile. E, mentre i polli si scannano, Prodi manco ci pensa ad abbattere le violazioni alla democrazia, la riforma elettorale, il conflitto di interessi, la crisi giurisdizionale, le sovvenzioni e i furti

viviana vivarelli 03.10.06 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Che ancora ci sia in giro gente (il blog lo dimostra) che esalta il Bossi, o il Berlusconi, o il Fassino o il D'Alema, è cosa miserevole, come, del resto, che dopo gli orrori americani, ci sia ancora in giro gente che tenta di svendere per democratica l'America di Bush
Ove non siano teste di zucca, è pensabile che sia gente al soldo di qualcuno, in ambedue i casi recriminabile e da ignorare
Eppure i fatti sono ricchi e abbondanti
Il sistema delle tangenti (pizzi, sovvenzioni, regali, lacci, lacciuoli, stecche, taglie, mance, mazzette o come le si vuol chiamare) cioè delle contribuzioni "obbligate se vuoi vivere" si perfeziona
Al tempo di Craxi sono ancora reato, è lo scandalo, oggi prassi, è l'assuefazione, le hanno statuite per legge, vengono ormai fatte alla luce del sole e i giustificativi sono penosi: "E' per contribuire al sistema democratico" "per il bene del paese" "per una sana demcocrazia". Le facce di tolla dei tesorieri di partito e degli imprenditori paganti non fanno una piega mentre dicono queste nefandezze
In 30 anni ciò che era reato è diventato regola acquisita, è la parabola del potere: la mafia di stato, mentre la democrazia diventa sempre più presunta
Il 15 luglio 2003 anche la Lega entra nel sistema ufficiale delle tangenti a cui dà i suoi bei contributi (legge sui rimborsi elettorali e legge sulle sovvenzioni pubbliche ai giornali di partito, per aggiungerci poi gli imbrogli del sistema bancario, vd banca di Lodi), ma tra poco anche i furti sui conti correnti, gli insider trading (abuso di informazioni privilegiate), il riciclaggio di denaro sporco, l'aggiottaggio, i profitti illeciti per strani giri bancari.. saranno derubricati (Fiorani, Gnutti e Consorte insegnano)
Non c'è alcuna differenza tra questi malfattori
I più furbi sono anche i più ricchi
Il sistema paese piega la testa
La parabola discendente è chiara nella storia della Lega che entrata nel sistema "Roma ladrona" se ne appropria perfezionandolo

viviana vivarelli 03.10.06 07:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto dello stesso argomento a pochi giorni di distanza su diversi blog. Ho l'impressione che e' sicuramente un argomento da affrontare. La proposta piu' divertente l'ho letta qui:
http://dellefragilicose.blogsome.com/2006/09/28/della-novella-legge-elettorale/

Patty Cimmino 03.10.06 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Questa non è una democrazia, questo è un paese in ostaggio di una cricca di delinquenti, sempre gli stessi, che perpetuano e mettono a punto un sistema di tangenti, rimpallandosi le cariche e spartendosi il potere, rilasciando a noi galletti stretti nel mazzo il compito di beccarsi per futili motivi (ideologie)
Il metodo è antico, perfino quel Moro che volevano far santo aveva i suoi bravi 200 milioni dell'epoca (anni '70) rimpiattati in Svizzera
Che differenza c'è con la mafia? Quella è armata, questi come arma usano la parola democrazia, fiaccando la verve popolare in illusorie contese di facciata, ma a volte non disdegnano armi di precisione (vd Pecorelli, Ilaria Alpi, Maria Grazia Cutuli, Falcone..)
Con Craxi il sistema delle tangenti è codificato
"partecipazione consapevole, volontaria e interessata", come oggi, per quote fisse. Da allora si precisa un sistema di razzia sistematica sul sistema economico del paese con tanto di tabelle obbligate che i vecchi padroni si spartiscono con regolare efficienza. I nuovi si omologano rapidamente, anche Bossi che sulle piazze sbraitava contro il sistema e che arriva a precisarlo accompagandolo con la famigerata legge del rimborso ai partiti che nega il referendum, l'adesione incondizionata ai "liberi versamenti", l'invenzione delle sovvenzioni pubbliche ai giornali
L'unico che "pare" al momento esente è Di Pietro che rifiuta le "libere" sovvenzioni
Di questa pappa e ciccia che arriva così "volontariamente" usufruisce anche qualcuno che fa la sua fortuna partendo dal nulla ma investendo provvidenziali patrimoni neri politico-mafiosi e poi godendo di regalie governative e di strappi alla legge fino a diventare il padrone d'Italia
Se qualcuno si oppone sia pure con blandi cartelli può ritrovarsi pestato a sangue, violentato con un manico di scopa e legato col filo spinato. Ma sono incertezze del mestiere Più tardi il rampante si inserirà perfettamente, senza sangue versare, nel sistema delle spartizioni

viviana vivarelli 03.10.06 07:15| 
 |
Rispondi al commento

@Giovanni Vestri

Cerco DISPERATAMENTE di uscire dal gioco delle "tifoserie"..ma inutilmente!

La legge Biagi produce solo numeri da scaricare.
Sfoltire gli uffici di collocamento a beneficio delle liste degli occupati
ma senza alcun beneficio per i destinatari della legge.

Cifre da esibire per gli sprovveduti,per dimostrare che la disoccupazione e'in calo.

La flessibilita' e il precariato sono adottate da tutti i paesi industrializzati
ma a differenza dell'Italia sono integrate da un concetto di sussidiarieta'.

Il pacchetto Treu contemplava anche questa formula di integrazione.

All'estero non esiste un precario che non arriva a 900-1000euro al mese
possiamo dire lo stesso dell'Italia?

Ben venga una legge Biagi sul precariato se integrata con un sussidio statale.

Chi sarebbe contrario?

Ciao Giovanni
A rileggerci...casco dal sonno!

Antonio Ciardi 03.10.06 03:34| 
 |
Rispondi al commento

Come gia' ebbi modo di scrivere,un paese piu'balordo del nostro non esiste.

Hanno accuratamente diviso l'elettorato al 50%.
Ogni coalizione ha circa 24 milioni di potenziali avvocati difensori.

L'altra anomalia e' che gli "avvocati difensori"una volta assolto al proprio compito
si vedono recapitare a casa la parcella dai propri assistiti
sottoforma di tasse e leggi ad personam che vanno a penalizzare ulteriormente
i disagi causati dagli imputati.

Migliaia di casi di frustrazione e violenza fra le mura domestiche
sono per la maggior parte dei casi di matrice politico-mafiosa:
Legge Biagi,precariato,flessibilita',contratti per singole prestazioni.

Una legge elettorale studiata e pianificata per rendere il paese ingovernabile.
Una legge elettorale che fa si,che un singolo politico votato
da NESSUNO,determini una maggioranza,e quindi far approvare una legge.

60milioni di persone ostaggio di un partito che non raggiunge l'1%.
Una persona votata da NESSUNO,che a rotazione minaccia di far saltare il governo.

Un paese dove gli insoddisfatti saranno sempre una meta':il 50%

..gli inc-ati,sono e saranno sempre il 100%!

Antonio Ciardi 03.10.06 02:44| 
 |
Rispondi al commento

V FOR VENDETTA !!!!!!!!

alex Mola 03.10.06 02:08| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Vestri,

Max Stirner lo assumerebbero però in Russia o in Cina--allo Zoo! Per far vedere ai bambini come sono fatti i comunisti, visto che komunisti come lui ormai non ci sono più neanche là!
:D

Secondo me l'Italia tra un po' va in bancarotta. E ancor prima crollerà il prezzo degli immobili.

Hey, che business hai in mente?
;)

Francesco Guidetti 03.10.06 01:12| 
 |
Rispondi al commento

martino estate

E' da quando sei entrato che insulti chiunque.

Di che min.chia ti lamenti?

Sei proprio un berlusconiano simil e/b/r/e/o

Zio Adolfo 03.10.06 01:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER CAPEZZONE: che cosa significa chiedere a chi sta all'opposizione di correre in soccorso di alcuni spezzoni della maggioranza che non riescono a far valere le loro ragioni all'interno del governo di cui fanno parte anche contro quella stessa opposizione che dovrebbe aiutarli per il bene del Paese? Oppure sono prove tecniche di sopravvivenza nella eventuale Grosse Koalition prossima ventura? A proposito. Stamattina Capezzone, a RR, ha candidamente dichiarato che le persone più ragionevoli presenti in CDM che si sono spese per far innalzare la soglia dei 70000 fino a 75000 sono state.... udite udite: MASTELLA e BONINO! Abbiamo finalmente trovato i difensori liberali del ceto medio ed i propugnatori della crescita e dello sviluppo!!! E dove sono i tagli alle inefficienze, agli sprechi, ...? e l'assicurazione sulle calamità? Ma il csx, a suo tempo, non aveva detto che era una norma pro-Mediolanum di Berlusconi? E Capezzone vuol farsi aiutare dagli inciuciari della CDL (o exCDL) per far ciò che non è riuscito a fare dall'interno del Governo!!! Bella davvero questa! La realtà è che si sta solo parando il c... per il dopoProdi. Vuoi mai arrivasse un governicchio tecnico o la G.Koalitionen... Che buffone! E' diventato davvero un politico all'italiana! Per questo farà ancora più strada... tanto di tavolinetti non ne aveva mai fatti un granchè! Mica scemo!

Filippo Bruschelli 03.10.06 00:50|