Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La mia droga si chiama Tamara


mucca_Tamara_con_delfino.jpg

Ricevo e pubblico una drammatica lettera.

Egregio signor Grillo,
Le scrivo in quanto so che lei è sensibile ai problemi degli animali a quattro e due zampe. Mi chiamo Tamara e sono una bufala campana. Già da tempo avevo notato uno strano sapore nei mangimi, e anomale reazioni digestive nelle mie colleghe. La mia amica bufala Sofronia , ad esempio, dopo ogni pasto, produce trecento litri di latte cantando 'Ricominciamo' di Pappalardo. La bufala Camilla arrotola l’erba medica formando spinelli di un metro e mezzo di lunghezza. La bufala Armida si è fatta tatuare su una coscia una foglia di marijuana e sull’altra un ritratto di Gasparri. Per ultima la bufala Mary, in un crisi di astinenza, ha mangiato un contenitore di plastica e ha sparato fuori, al posto del latte, più di seicento mozzarelle imbustate, con relativa data di scadenza.
Totò o’pushero, il nostro allevatore, ha detto che non è vero, che c’erano soltanto piccole dosi di hashish nel fieno, ma sappiate che siamo drogate da anni. Alcune di noi, di notte, vanno a cercare stramonio e funghi allucinogeni nei pascoli. Altre guardano Bonolis. La nostra vita è devastata.
Ma oltre al danno, la beffa. Ho letto sui giornali la rivelazione che un politico italiano su tre consuma droga. Ebbene subito deputati e senatori si sono affrettati a dire che è colpa nostra. Che essendo notoriamente questo un parlamento di abbuffoni, tutti dopo la seduta correvano a ingozzarsi di mozzarella di bufala nei ristoranti romani, e questo li ha inconsapevolmente drogati.
Ebbene no. Basta guardarli. Osservate gli occhi sbarrati di Calderoli, il tremito del baffo di D’Alema, l’occhio pendulo di Bondi, il labbro tremante di Gasparri, i tic di Cicchitto, l’ipereccitabilità di Rutelli, la narcosi di Fini, il biascicamento di Prodi, lo sguardo non più umano di Silvio.
Qua non c’entra la mozzarella. Qua non siamo nella modica quantità. Non sappiamo che mostruosi tipi di droghe circolano nel parlamento italiano, ma noi non c’entriamo.
E se vi dicono che non è vero, è una bufala”.

Testo di Stefano Benni, il lupo.

10 Ott 2006, 17:40 | Scrivi | Commenti (2028) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Completo, scusandomi, un messaggio appena inviato su un caso di malcostume sociale ( il caso di una richiesta, via sms, di sangue per un bimbo di 17 mesi affetto da leucemia). Si è trattato di una bufala,fatto che personalmente reputo assurdo, vergognoso,amorale,inconcepibile e inaccettabile. Chiedo a Beppe Grillo o a chi altri possa avere a cuore la cosa, di indicarmi la strada per rendere di pubblico dominio questi fatti e fornire "istruzioni" a chi come me,è ancora sensibile a ai biosgni umani e a richieste di aiuto di tale gravità.
Ringrazio e auguro ogni bene.

paolo costa-02.58310868//335.6470164

paolo aldo costa 05.04.07 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rendere pubblico un fatto, che considero inquietante e vergognoso, accadutomi in queste ore.
Amico serio e affidabile,Francesco, mi trasmette SMS che segnala ricerca urgente di sangue gruppo B per bimbo di 17 mesi colpito da leucemia.Trasmetto a mia volta SMS a 26 nominativi selezionati
fra miei amici e conoscenti.L'SMS di Francesco indica Riccardo Capaccioli, Telo55.56621, quale destinatario di esiti positivi della ricesra.
In attesa di chiamate da parte delle persone da me contattate chiamo il Tel. di Firenze senza ottenere risposta. Chiamo l'amico Francesco e apprendo che a lui il messaggio è pervenuto dalla comune amica Paola che si occupa di volontariato ospedaliero. Chiamo Paola per chi edere se dispone anche di un recapito cellulare del Sig.Capaccioli e, con risposta negativa, ricevo assicurazione di pronta verifica. Nel frattempo ricevo, da una amica di Parma, Carla, disponibilità alla donazione di sangue del gruppo richiesto. Richiamo Paola per darle la buona notizia e sapere se ha trovato il cell. di
Capaccioli...risposta; "sono molto dispiaciuta ma si tratta di una bufala". Chiamo immediatamente Carla,a Parma, per scusarmi e far cadere l'emergenza e Carla mi dice che aveva sospettato trattarsi di una bufala perchè 15 giorni addietro aveva ricevuto analogo messaggio sospetto-

paolo aldo costa 05.04.07 19:41| 
 |
Rispondi al commento

io volevo chiedervi tutti fanno raccolte di firme per tutto e noi non possiamo farne una attraverso questo blog per rilegalizzare una pianta ? vorrei capire come mai pannella è sceso in piazza coi baracchini e raccoglieva le firme... noi con internet non riusciamo ? siamo nella stessa situazione di un tempo quelli che ci rimettono sono i ragazzini di 18 20 anni che fumano una canna o coltivano una piantina vi rendete conto ? siamo nel 2006 facciamo qualcosa è assurdo che il ragazzetto che fuma lo spinello e tira su la piantina stia piu in carcere di un VERO LADRO . sbaglio ? rispondetemi per favore nn voglio credere che il mio paese sarà sempre cosi' ottuso vi ringrazio per l'opportunità cordiali saluti a tutti matteo

matteo casilli 10.11.06 01:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GARANTE DELLA PRIVACY E' CONTRARIO ALL'INCHIESTA SUI PARLAMENTARI DROGATI...

...GRAZIE! HANNO ISTITUITO LA SUA AMMINISTRAZIONE INDIPENDENTE SOTTO L'EFFETTO DI MASSICCE DOSI DI CRAK!

la finestra 25.10.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento

son bravi i nostri regnant... pardon politici a dire cosa è buono e giusto fare, peccato che quando si tratta di obbedir.. pardon seguire le regole loro non danno mai il buon esempio.

stefano "akiro" meraviglia 20.10.06 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono due settimane che viaggio in auto senza accendere i fari, di giorno, dove è previsto dal codice della strada e ho notato che su un pieno di carburante facendo così si fanno 40/50 km in più! Che in un anno su una media di 20000 km percorsi fanno circa 800/1000 km in più. Ragazzi non so voi ma anche se prenderò una multa per l'infrazione commessa me ne frego.

giovanni de silva 18.10.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, siamo 2 giovani coppie che con tanti sacrifi hanno deciso di acquistare 2 appartamenti.
Per bloccare l'acquisto degli appartamenti (ti preciso che è tutto su carta ed ancora non hanno cominciato a costruire) abbiamo lasciato il 5% del valore dell'immobile. La settimana scorsa l'agenzia immobiliare, che svolge l'intermediazione tra noi e la società costruttrice, ci ha chiesto un restante 25% in NERO! Abbiamo chiesto all'agenzia immobiliare di fare tutto in regola (quindi accompagnare tutto da regolari fatture), ma questa opportunità ci è stata negata. Adesso ci troviamo nella situazione di dover decidere se "rischiare" pagando in nero o cercare un'altra casa. Questo perchè chi ha i soldi non paga le tasse. Grazie per la tua attenzione. Ciao Alessia.

Alessia Mercadante 18.10.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA DROGA ENTRA NEL PARLAMENTO ITALIANO

Secondo voci indiscrete pare sia stato utilizzato il sistema "porta a porta".

Ma voi riuscireste a passare tutta una serata con Bruno Vespa senza farvi una canna?

Fabio Martello 18.10.06 15:32| 
 |
Rispondi al commento

La legge finanziaria che questo governo si appresta a varare introduce un’aberrante norma: quella che prevede la decadenza, entro l’anno scolastico 2010/2011, della validità delle graduatorie permanenti come canale di accesso al ruolo.
Un simile ingiustificabile provvedimento è accompagnato, come specchietto per le allodole, dai soliti numeri sulle immissioni in ruolo: 150 mila promesse entro la stessa data. Tre sono i presupposti aberranti sui quali si basa l’articolo in questione.
1. Le 150 mila assunzioni come soluzione di tutti i mali
Ricordiamo, infatti, che spesso le immissioni si utilizzano per la mobilità di chi è già di ruolo e magari su quella classe di concorso non ha mai insegnato. Ostinarsi a ritenere che la soluzione del precariato storico passa attraverso i numeri e, contemporaneamente, ignorare le incongruità dell’attuale sistema è inaccettabile. Individuare numeri, senza sapere se i posti sono destinati effettivamente a precari, dimostra tutta l’inconsistenza e la demagogia di questa operazione.
2. La cessazione della validità delle permanenti come canale di reclutamento per il 50% dei ruoli
Pensare che chi fa da anni supplenze non debba essere destinatario di un posto a tempo indeterminato, indipendentemente dal fatto che possa o non possa rientrare nel numero cabalistico dei graziati, è un’aberrazione. Chi oggi lavora, e presumibilmente lavorerà fino al 2010, deve sapere che dopo quella data gli sarà tolto ogni diritto, compresa qualsiasi legittima aspirazione alla stabilità lavorativa e al lavoro stesso.
3. Il cambiamento del sistema di reclutamento senza prevedere alcuna fase transitoria
Il governo sbandiera le immissioni in ruolo pensando, forse, che i precari non es

mariarosa vizzari 18.10.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Mi farebbe piacere avere pareri
sui vaccini obbligatori sui bambini.
Come ben saprete gli effetti a breve, medio e lungo termine di questi vaccini
che il Ministero della Salute pone come obbligatori (facendo peraltro firmare una liberatoria al momento della vaccinazione del bebe di 3 mesi perche' anziche' fare la trivalente si dispone solo della esavalente),
sono estremamente gravi e ad oggi catalogati dai maggiori siti di interesse (www.comilva.org)
Si va dall'iperattivita all'autismo alla distrofia alla sclerosi .....
Mi auguro che questo spazio raccolga testimonianze e dia spazio a questo argomento scomodo ma che mette in pericolo il futuro dei nostri bimbi

Fabiola Farcomeni 18.10.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao Beppe!come va l'avventura contro questo mondo di m....?volevo portare un problema della mia provincia sotto i tuoi occhi.io sono di torbole sul garda provincia di tn e oggi sul giornale ho letto una cosa scandalosa.Vogliono costruire un inceneritore!!!Ma cazzo con tutti gli scienziati che dicono che questi inceneritori sono portatori di morte,perche la vogliono costruire ugualmente?non potresti mandare un email alla provinci di tn spiegandogli i problemi che potrebbe portare questa struttura?....come vedi non sono un genio nello scrivere ma l'importante è che tu abbia capito.....ma almeno ai capito?io sono comunque pronto ad aiutarti.

Dino Simoni 18.10.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento

fatti pure una canna, fattene anche 100 o nessuna, ma c**** se te le fai non dire che chi fuma e' un delinquente... sei stupido altrimenti...

viva la mucca Tamara.

matteo bononi 17.10.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Assisto, con costernazione, al rovesciamento della realtà.
I parlamentari, che promulgano leggi restrittive e proibizioniste sulla droga, che mandano inutilmente in galera i propri cittadini, consumano impunemente tutta la droga che vogliono.
La Procura della Repubblica di Roma, avvisata di un reato (chi fornisce la droga ai parlamentari che ne fanno uso?), invece di cercare di scoprire chi sono gli spacciatori e da dove si riforniscono, apre un fascicolo per violazione della privacy dei nostri eletti drogati!

Ah, che pacchia per l'opposizione. Se ci fosse un'opposizione.

Giancarlo Nicoli 17.10.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

che fine hanno fatto le bandiere della pace ???
non esiste piu la guerra??
ipocriti

giuseppe marruso 17.10.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

scusate se ciò che sto scrivendo non è coerente con l'argomento di questo post(ho sritto la stessa cosa anche nei post riguardanti la telefonia) ma vorrei una delucidazione e se qualcuno fosse in grado di darmela gli sarei veramente riconoscente: ho acquistato 10 euro di credito skype, per fare telefonate ai telefoni fissi. ieri ho fatto la mia prima telefonata verso un numero fisso qui in Italia: essendo il costo al minuto di 0,020 centesimi al minuto e avendo fatto 5 minuti di conversazione ho pensato:" questa telefonata mi è costata 1 centesimo!" invece sono andato a vedere il mio credito residuo e ho scoperto di aver speso 10 centesimi!!? qualcuno che ha già fatto esperienza con skype out mi sa dire il perchè? Grazie a tutti

Stefano Manca 17.10.06 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I PARLAMENTARI E GLI SPACCIATORI
Se viene arrestato un tossicomane in possesso di droga, la polizia cercherà di conoscere lo spacciatore.
Il tossicodipendente si guarderà bene dal fare il nome per motivi ovvi che tutti possiamo ben immaginare e la difesa del reo, parlerebbe di “inaffidabilità” del cliente (accusa non del tutto infondata per via dello stato psicologico del tossicomane).
E poi, il tossicodipendente non ha , o non ritiene di avere, l’obbligo morale di fare nomi.
Non così il parlamentare che per il cittadino è un essere integerrimo e affidabile, al di sopra di ogni sospetto, un missionario che lavora per il bene comune (allora, perché l’avrebbe votato?).
Egli ha, pertanto, obbligo morale di fare il nome dello spacciatore che lo rifornisce: non può prima legiferare in proposito e poi misconoscere la legge; non può giurare fedeltà alla costituzione e poi essere reticente (tra l’altro, se non erro, la reticenza è un reato).
La condizione di inaffidabilità penso che non valga per i parlamentari-dipendenti perché, se così non fosse, se fossero, cioè, inaffidabili, dovrebbero essere licenziati in quanto non idonei a svolgere la funzione loro affidata dai datori di lavoro (i cittadini).
Mi fa notare, infine, il mio amico che se gli elettori avessero conosciuto questa loro debolezza forse non li avrebbero votati. Così è venuto a mancare il rapporto di fiducia tra l’elettore e l’eletto.
Inaffidabile, reticente, bugiardo sono aggettivi. E la sostanza?
Dovrebbero dimettersi e il parlamento, in quanto rappresentativo del Paese, dovrebbe mostrare il dovere morale verso i cittadini, lavorando ad un provvedimento che preveda per un così grave reato, qualora verificato, l’automatica decadenza.
Potrebbe essere il primo passo verso la ricostruzione di un rapporto di stima tra i cittadini e i parlamentari.

giuseppe governanti 17.10.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Quando Briatore ha saputo che in Parlamento gira parecchia droga, ha subito rilasciato un'intervista dicendo che non esclude, entro due anni, di entrare in politica.

m m 16.10.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Salve.Io ho paura (tradotto:sono sicuro!) che tra pochi giorni non si parlerà neanche più dell'episodio della droga.
Tutti lo sapevamo!Tutti sappiamo che c'è una marea di gente che pippa: molti politici, molti volti noti della tv (basta guardarli, vederli muovere, parlare...e dai..si capisce che hanno pippato!)industriali e tutte le persone che lo fanno nel fine settimana (direi ormai una percentuale spaventosa). Poi leggo dei post in cui si invitano i nostri politici a fare dei test antidroga...ma dite davvero? sono finti quelli dello sport, figuriamoci!!! Dai ragazzi non scherziamo..sicuramente si ripercuoterà sul "popolo" in una qualche forma, in modo da togliere il loro senso di colpa, e farlo ricadere come sempre, su di noi. Adesso con questi discorsi che non è possibile avere dei politici drogati, finiremo per dar corda a quella piccola parte di politica che si sta già leccando i baffi (es. Casini che è contro il divorzio ma combina solo "casini" nella sua vita privata). A mio modo di vedere, il problema deve portare ad una soluzione dello stesso.E' culturale e non di destra o sinistra.Metà dei giovani si fumano gli spinelli..e non sono della qualità di quelli dei politici.Qualcuno scrive: fuori la droga dal parlamento! Oppure: finanzieri/polizia/carabinieri andate a prendere la droga in parlamento! Ci si dimentica però, che spesso le forze dell'ordine trattengono ciò che sequestrano(lo sappiamo tutti vero?)....che sono "comandate" dai politici che scortano dove vogliono...che funzionano con una gerarchia "propria" della politica e "finemente" incastonata con la malavita...
Secondo me non c'è speranza di cambiare il pensiero di molta di quella "feccia" e di molte persone che scrivono qua..
saluti a tutti

Mirco Morelli 16.10.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Salve.Io ho paura (tradotto:sono sicuro!) che tra pochi giorni non si parlerà neeanche più dell'episodio della droga. Tutti lo sapevamo.Tutti sappiamo che c'è una marea di gente che pippa: molti politici, molti volti noti della tv (basta guardarli, vederli muovere, parlare...e dai..si capisce che hanno pippato!)industriali e tutte le persone che lo fanno nel fine settimana (direi ormai una percentuale spaventosa). Poi leggo dei post in cui si invitano i nostri politici a fare dei test antidroga...ma dite davvero? sono finti quelli dello sport, figuriamoci!!! Dai ragazzi non scherziamo..sicuramente si ripercuoterà sul "popolo" in una qualche forma, in modo da togliere il loro senso di colpa, e farlo ricadere come sempre, su di noi. Adesso con questi discorsi che non è possibile avere dei politici drogati, finiremo per dar corda a quella piccola parte di politica che si sta già leccando i baffi (es. Casini che è contro il divorzio ma combina solo "casini" nella sua vita privata). A mio modo di vedere, il problema deve portare ad una soluzione dello stesso. Essa è culturale e non di destra o sinistra.Metà dei giovani si fumano gli spinelli..e non sono della qualità di quelli dei politici.Qualcuno scrive: fuori la droga dal parlamento! Oppure: finanzieri/polizia/carabinieri andate a prendere la droga in arlamento! Ci si dimentica però, che spesso le forze dell'ordine trattengono ciò che sequestrano....che sono "comandate" dai politici che scortano dove vogliono...che funzionano con una gerarchia "propria" della politica e "finemente" incastonata con la malavita...
Secondo me non c'è speranza di cambiare il pensiero di molta di quella "feccia" e di molte persone che scrivono qua..
saluti a tutti

Mirco Morelli 16.10.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe ma quanti euro intasca la malavita italiana con lo spaccio della coca considerando che l'istat a censito circa 700,000 cocainomani in tutto il paese il mio conto si aggira intorno ai 262,500.000.00 al dì, ma potrei aver sbagliato il conto.

alfredo scielzo 16.10.06 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Approfitto di questo blog per chiedere un conforto, per esser certo di sbagliare , per essere "scornato". Il fatto è questo , molto semplice : ho 40 anni , conosco come tutti tanta gente. E come a tante altri ,mi capita di venire a conoscenza di persone che, purtroppo, si ammalano di malattie incurabili. Ho bisogno di un aiuto per capire : è vero che negli ultimi anni, come sembra a me, il tumore al cervello è sempre piu' diffuso ? forse è solo una mia impressione ? datemi una vostra impressione , cerchiamo di capire senza fidarci troppo di statistiche ufficiali

massimiliano gianformaggio 16.10.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento

"Il giornale di Sardegna"
del 16.10.2006
leggete le pagine del giornale sopra menzionato,in riferimento al brutale assassinio di un cagnolino da parte di un "professionista "

bisogna avvisare tutte le associazioni per la tutela degli animali.

pino chessa 16.10.06 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Volevo smentire questa cosa che continuate a dire di Calderoli, e del fatto che usi droga.
Lui non usa droghe, a lui non la danno, lui c'è caduto dentro da piccolo, come Obelix, e adesso sarebbe troppo pericoloso per lui assumerne.

Giuseppe Miraglies 15.10.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona domenica a tutti.

sorriso e dolore 15.10.06 13:55| 
 |
Rispondi al commento

BUONA DOMENICA A TUTTI !

E NON DIMENTICATE MAI CHE

SIETE TUTTI

UN BRANCO DI RICCHIONI !!!


....e basta.

M.A.C.H.O. M.A.N. 15.10.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

"La procura di Roma ha aperto un fascicolo processuale, ipotizzando la violazione della privacy, sul caso del test antidroga fatto da una troupe delle Iene a cinquanta politici italiani e culminato in una serie di polemiche che hanno indotto il Garante della privacy a bloccare la messa in onda del servizio. Il procuratore Giovanni Ferrara ed i suoi sostituti procedono, per il momento, contro ignoti.

L'ipotesi di violazione della privacy riguarda le modalità di acquisizione del sudore degli interpellati attraverso un tampone che rivela se si sono assunte sostanze stupefacenti nelle ultime 36 ore....."Notizia appena appresa.... che dire......la vergogna mia nell'essere rappresentato da maghi del magheggio non può descriversi se non con una conclusione.....:A casa a fare la maglia e musicisti in parlamento

Alessandro De Berti 15.10.06 03:02| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti cliccando sul mio nome. Buona serata a tutti.

G. Nigris 14.10.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Bene. Cara Tamara mia Moglie in questi mesi ti è colllega e sta allattando nostro figlio. per nutrirla le compro tanti cibi buoni guardando le marche e cercando di acquistare con coscienza etica. Ogni tanto pensando che "latte da latte" le compro delle buone mozzarelline di Bufala. Ora: mio figlio a sei mesi pesa quasi 11kg e mia mogli dice che vuole allattarlo senza svezzarlo finchè può. Li porto a san patrignano? Ci dai un passaggio? Con che cosa stiamo nutrendo nostro figlio? In quest'anno ci trasferiamo in campagna e mangeremo ciò che produrremo.

Pier Christian Verde 14.10.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se un buon numero di parlamentari si droga quali soldi utilizza per comprarsi la droga??
Forse quelli dello stipendio che percepiscono?
Forse usano i soldi che tiro fuori io con le mie tasse?
Avrò allora il diritto di sapere se comprano roba buona? Di provarla magari!!
Magari, nella loro posizione, riescono ad avere buoni prezzi!
Perchè non possiamo sapere chi sono i loro pusher?
Voglio il numero di telefono!!!

Alessandro Benti 14.10.06 09:38| 
 |
Rispondi al commento

.... la realtà degli assurdi!

Marco La Diega 14.10.06 05:33| 
 |
Rispondi al commento

LEGALIZIAMO LE DROGHE!
ILLEGALIZIAMO I POLITICI!!

Grazia Giardini 13.10.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATE IL MESSAGGIO OT

Ciao a tutti.
Vi mando due notizie che magari già conoscete, ma che è cmq utile sapere.

Magari, se lo ritenete opportuno, diffondetele anche negli altri luoghi del blog:

Se avete un programma di scaricamento peer to peer (tipo Emule), cercate e scaricate:

- Con la parola chiave:

"Antonio di Stefano europa7",

è possibile scaricare un video di 364,61 MB, chiamato:

"Berlusconi - Rete4 e Europa7 - Antonio di Stefano, proprietario di Europa7.avi"

E' molto utile per chi vuole conoscere le vicende che stanno dietro l'annosa questione del conflitto di interessi, di Rete4 e di Europa7 etc.

- Infine, si possono diminuire i consumi d’acqua (e quindi i costi della relativa bolletta) da un 35% a un 50%, mediante dei semplici dispositivi che, avvitati, sui rubinetti, nei fori di uscita dell'acqua (al posto delle normali retine x trattenere le impurità), miscelano aria all'acqua in uscita, garantendo lo stesso getto ma con meno acqua all'interno.
Se ne possono avere notizie a questi siti:

http://www.commercioetico.it/ecologia/ridutflusso/index.html

http://www.jacopofo.com/?q=node/24

Seppure tali dispositivi è possibile acquistarli via internet, cercando un po’ in giro, è possibile acquistarli, nelle nostre città, a prezzi leggermente più bassi.

Spero di essere stato utile.

Paoplo Orchi 13.10.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento

SALVE, AVEVO SCRITTO UN PAIO DI GIORNI FA' UN COMMENTO, MA VEDO CHE E' STATO TOLTO, O FORSE (SPERO) CHE QUALCHE PROBLEMA TECNICO L'ABBIA FATTO CANCELLARE.
COMUNQUE, AVEVO RIPORTATO UNA NOTIZIA DI QUALCHE TEMPO FA (DI CIRCA 3-4 ANNI FA' DAI TG) SI TRATTAVA DI SCORIE, LIQUAMI E SOSTANZE SOLIDE (PRODOTTI DI SCARTO DI PROCESSI DI LAVORAZIONE INDUSTRIALE) NELLA FATTISPECIE PROVENIENTI DAL POLO DI MESTRE. SCORIE CHE DOVEVANO ESSERE SMALTITE SECONDO NORMA, MA CHE, VISTI GLI ONEROSI COSTI PER QUESTO TIPO DI RIFIUTI - A DIR POCO SPECIALI -, LA CAMORRA HA BEN PENSATO DI DARE LEI UNA MANO, IN CHE MODO? SEMPLICEMENTE PROPONENDOSI LEI COME SOLUZIONE ALLO SMALTIMENTO, SEPPELLENDO DURANTE LA NOTTE CAMION, TONNELLATE DI QUESTE SCORIE, PROVENINTI SOPRATTUTTO DA MESTRE, NELLE CAMPAGNE TRA LA PROVINCIA DI BENEVENTO E QUELLA DI CASERTA, NATURALMENTE FACENDOSI BEN PAGARE PER IL DISTURBO. NEL FRATTEMPO MOLTE DI QUESTE TERRE SONO DIVENUTE INCOLTE, PERCHè ABBANDONATE DAGLI STESSI PROPRIETARI - VUOI PER PAURA DI DENUNCIARE ALLE AUTORITà COSA STESSE SUCCEDENDO, VUOI PER CONNIVENZA -. MA NEL FRATTEMPO SU QUESTI TERRENI PROLIFERAVA ERBA E SEMPRE PIU' ALTA, E VISTO CHE L'ABBANDONO DI QUESTE TERRE ERA EVIDENTE, NE HANNO APPROFITTATO LE LIMITROFE AZIENDE LATTIERO-CASEARIE FARCENDOVI PASCOLARE LE LORO BUFALE (GLI IMPRENDITORI SI SARANNO DETTI: PERCHE' TUTTA QUELL'ERBA DOVREBBE ANDARE SPRECATA!?). PECCATO CHE QUELL'ERBA FOSSE INQUINATISSIMA DA SCORIE AI METALLI PESANTI.
ANCORA OGGI QUEI CAMPI, NON SOLO NON SONO STATI BONIFICATI, MA SONO ANCORA "AREA ADIBITA A PASCOLO" DA AZIENDE LATTIERO CASEARIA. LA POPOLAZIONE LOCALE, DI CIO' E' AL CORRENTE E IN MOLTI PREFERISCONO LE MOZZARELLE DI BATTIPAGLIA. IL LATTE DI QUELLE BUFALE E' INQUINATO, LO SI SA', MA LE MOZZARELLE NEL CASERTANO SI FANNO SEMPRE E QUALCUNO, CENTINAIA DI MIGLIAIA DI QUALCUNO, LE DOVRA' PUR MANGIARE, E IL PROF. MONTANARI PUO' CONFERMARLO, I CASI DI CANCRO NON TARDERANNO AD ARRIVARE. SPERO CHE PUBBLICHERETE TUTTO CIO'. M.N.

negrin marco 13.10.06 15:03| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

( MA AI COMUNISTI BRUCIA PER CASO?)

Claudio Vindimian 13.10.06 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grillo for president

Gianluca Moro 13.10.06 13:49| 
 |
Rispondi al commento

...GRANDE LUPO!!!

Mary (si, come la bufala sparamozzarelle!)

mary ravelli 13.10.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

...GRANDE LUPO!!!

Mary (si, come la bufala sparamozzarelle!)

mary ravelli 13.10.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Benni è inconfondibile. Lo si sarebbe riconosciuto anche senza firma, a partire da Sofronia. E' sempre bello trovarlo anche qui.

fiorenza spalatro 13.10.06 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io vorrei sapere non solo i nomi dei tossico-deputati ma anche modi e termini in cui la droga è stata acquistata e introdotta in parlamento.

Finanzieri !!!!!!! ce l'avete il desiderio di fermare questi farabutti davanti al palazzo e controllarli?
Poliziotti !!!!!!! invece di scortarli li dovreste ammanettare e farvi dire chi spaccia e chi compra.
Carabinieri !!!!!! portate i cani antidroga a fare pipì li davanti e notate quando si imbizzarriscono come puledri.

O i tossici fuori dalla politica oppure droga libera per tutti!

P.S. ma nella nota spese dei parlamentari la voce "droga" è tra i benefit gratuiti che paghiamo noi con le nostre tasse o viene conteggiata nello stipendio che gli paghiamo noi con le nostre tasse?

Mimmo Palermo 13.10.06 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Per gli "extracomunitari" che chiedono la cittadinanza italiana vorrebbero legiferare affichè vengano sottoposti ad "esami" di cultura e di conoscenza del nostro paese.
Mi piacerebbe che ciò avvenisse, invece, per i nostri parlamentari. Se il capo del precedente governo ci ha già parlato di Romolo e "Remolo"....pensate tutti gli altri !

giangian sefo 12.10.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento

I nostri poveri parlamentari depressi per la vita grama e i problemi economici....si fanno qualke canna e qualke pippia di coca.....poveri garantiamogli la privacy...


FUORI I NOMI

dei parlamentari positivi al drug test

campagna promossa da:

www.riberaonline.blogspot.com

alessandro del monte 12.10.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

In un solo giorno abbiamo avuto la dimostrazione di tutto quello che non funziona del nostro amato paese.
1) La classe politica è incoerente
2) La democrazia non esiste (piantiamola di giustificare tutto con la legge sulla privacy)
3) Le sempre più sentite esigenze di produrre in quantità piuttosto che in qualità ci costringono a ingurgitare sempre più schifezze (poi non lamentiamoci se siamo sempre più malati...e poi il problema erano le sigarette nei locali pubblici...ma piantiamola!!!!!!!!)

Gianpaolo Quercini 12.10.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Viva l'italia! Dopo politici ladri, inquisiti, condannati, ora anche drogati! Poi ci vengono a dire che non si devono fare i nomi vedi articolo di rodotà del 12/10/2006 su repubblica.
Ma domando io, quando li fanno fuori dalle università questi test, dov'è il garante della privacy, pronto a scagliarsi e a scandalizzarsi..e a tuonare allo scandalo con l'aiuto del leccapiedi Vespa. Forse i nostri dati personali sono - sensibili, forse sono di serie B rispetto a quelli dei politici.
Chi siamo noi?? figli di nessuno...oppure figli di un dio minore...
Perchè due parametri di valutazione diversa??
A me piacerebbe proprio sapere il nome dei nostri dipendenti drogati. Vorrei proprio sapere se ho votato un tossicodipendente in parlamento, tanto così, per ricordarmene alle prossime elezioni!
Il punto è che il nostro paese è malato a 360°..
ma tanto chi se ne importa?? questa sera c'è il grande Fratello!!

W L'Italia e W l'Alitalia (un'aziendina sana che è lo specchio del paese!!!)

il saggio consiglia: APRI GLI OCCHI!!

nicola dainelli 12.10.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento

La follia non è solo in parlamento ma anche agli enti locali.
A Bologna Cofferati aveva promesso la grande rinascita culturale e turistica della città. Non è riuscito a mettere due guardie municipali fisse davanti al teatro Comunale dove sono accampati fissi punk bestia, ubiachi e spacciatori.
La città dopo le otto di sera è orfana di cittadini e piena di strani soggetti alquanto pericolosi, ma Cofferati che ti fa? Ordina la chiusura anticipata ai locali pubblici per trasformare la sera in un maggior deserto.
Diecimila protestano civilmente per strada.

All'URRP, ufficio del Comune ai cittadini, chiedo un depliant turistico su Bologna per i miei amici inglesi(ne trovi anche nella Proloco di un qualunque paesino), ma gli addetti mi rispondono sorpresi che non ce ne sono "perché tanto Bologna non è città turistica". "Vede- mi dicono- non c'è gente nemmeno in piazza!"
E' con queste idee, coprifuoco e encefalogramma piatto, che si pensa a rifare l'Italia?

viviana vivarelli 12.10.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

non e' difficile dimostrare la stupidita' dei nostri politici.
Non parlo di quelli che le iene hanno beccato tipo la dipendente Gardini che non sa neanche cosa sia la CONSOB !!!! o di quell'altro che non sapeva chi e' Mandela.
Parlo dei GRANDI POLITICI, quelli che hanno in mano il potere e ne fanno un uso cosi' dissennato. Parlo per esempio del berlusca, che quando sara' un vecchio piscione, spero avra' ancora la lucidita' per accorgersi di quello che ha fatto. Spero che capira' che il suo nome restera' uno dei tanti che i nostri figli leggeranno nei libri di storia per qualche anno fino a sparire definitivamente. Ma non parlo solo di lui, parlo anche di gente come fini e giovanardi, che verranno ricordati per il bliz sulla legge per le olimpiadi invernali, nella quale hanno inserito la NUOVA LEGGE SULLA DROGA!!!!! ( ma se un parlamentare su tre si droga........se fini, giovanardi e gasparri si incontrano,chi si fa le canne??? ) .
Parlo anche dei mortadella e baffetti vari che speravamo avessero il coraggio di dare una svolta
a questa italia malandata, ed invece......ecco un altra splendida finanziaria......
non si resta cosi' nella storia.......nella storia ci sono i Ghandi, i mandela, e ci resteranno gli zapatero e i Bush ( per differenti ragioni ), ma questo personaggi, questi nostri dipendenti , sono solo delle meteore che non lasceranno nessuna traccia.
Avranno per 20-30 anni il loro potere e poi scompariranno. e questo e' il loro problema......la sete di potere li instupidisce,
li fa sragionare....la paura di perdere questo potere li rende aridi e falsi.sono disposti a tutto.
continuano a votare ALL'UNANIMITA' aumenti di stipendio che poi i giornali neanche riportano (sigh!) chiedendo poi a noi i sacrifici.
SI DROGANO MA VOTANO UNA LEGGE SULLA DROGA CIECA E FASCISTA . mA non era la CASA DELLE LIBERTA'?
LIBERTA' DI CHE? di morire alcoolizzati di cirrosi epatica? di fare pubblicita' in tv di vodka, cognac e whiskey a tutte le ore, mitizzandone l'uso ?

michele valiante Commentatore in marcia al V2day 12.10.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

"Moggiopoli", "Vallettopoli", ed ora "Senatopoli".Fatti che si immaginano da anni ma di cui solo ora si ha la certezza. Nessuno si stupisce, ma resta la malinconia di quel poco d'illusione infranta che in fondo, non fosse così.Quello dei parlamentari non è un "vizio" da capire umanamente e tantomeno giustificabile. Sono d'accordo sui futuri controlli antidopping in Parlamento. Per molti mestieri simili test sono obbligatori, non vedo perchè non lo debbano essere per coloro che occupano una sedia parlamentare, c'è davvero poco da scherzare, sono a capo dello Stato!!

Giorgia Pradolin 12.10.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

ci voleva un test per dimostrare che siamo fuori di testa.... basta girare x strada

Lisa muro 12.10.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento

ma che notizia è questa... i politici si drogano??? non scherziamo ! io ho piena fiducia nei nostri politici e sono convinto della loro buona fede; basta vedere la finanziaria... è perfetta e non scontenta nessuno;a parte i soliti critici (che si lamentano sempre di ogni decisione):gente, quella si, che si droga con l'oppio che viene dall'agafistan, che passa al durfur food a ubriacarsi(per questo il governo proibirà la vendita di alcolici),che gira con le magliette di quel brasiliano di Mandela e che a causa dell'effetto serra gli si raffredda il cervello....
credo che la droga, da sola, non riesca a fare tutti questi danni deve essere quacos'altro...
ciao beppe

cristiano bertolotto 12.10.06 18:37| 
 |
Rispondi al commento

i politici hanno fallito.dovunque hanno messo mano hanno provocato distruzioni.tutte le aziende gestite dallo stato sono in crisi,la disoccupazione e ai massimi storici e loro cosa fanno?si aumentano gli stipendi e pippano? ragazzi quando la facciamo la rivoluzione?

gianluca cerra 12.10.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Ah.. che dire, ho 19 anni e quasi capisco questi poveri signori di mezza età, che non sanno ovviare alla noia del politico senza l'uso di stupefacenti... è normale per una persona che ha la spensieratezza di un teenager lasciarsi travolgere dal più antico dei riti...ma ancor peggio c'è l'ignoranza...che vergogna....agfanistan, agafistsan, agastinaf......IGNORANTE.....!!! effetto serra???? raffreddamento del pianeta....OVVIO... Speriamo solo che i "bambinetti" ora non se la prendano troppo con il popolo che li ha INGIUSTAMENTE GIUDICATI.. ( sarcasmo ) ...sparando fuori una raffica di leggi vendicaive che elimineranno ogni genere di clemenza a riguardo dei giovani...PERCHE' IN FONDO ....NOI SIAMO I DROGATI E LORO SONO I FORTUNATI CHE HANNO IL PRIVILEGIO DI POTER CONSUMARE OGNI BEN DI DIO SENZA ALCUN PENSIERO... PERCHE' TANTO L'INDOMANI SI ALZANO COMODAMENTE ALLE NOVE...CON CALMA FANNO COLAZIONE.. così si tolgono la sbornia, e possono riposare in parlamento senza alcun mal di testa fastidioso....ahhh che pace.... IO INVECE SEI E MEZZA I PIEDI!!!! mamma voglio fare il politico!!!!!!!!!!!!!!!!!
lEgAlIzE iT!!!! VIVA LA NATURA E I BALCONI VERDEGGIANTI.... + AUTOPRODUZIONE - MAFIA = + SALUTE...

Alberto Farinello 12.10.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Inizialmente leggendo la lettera della mucca Tamara credevo che si parlasse realmente della recente notizia di cronaca delle mucche "drogate" nel casertano, ma quì a quanto pare non si drogano solo le mucche. Quello che io mi chiedo è :" Ma perchè ci sono arrivate per prima le Iene ?". Possibile che se certi politici fanno uso di sostanze stupefacenti nessuno dei loro colleghi ne è a conoscenza ? O tutti sanno ma non pensavano di essere scoperti ? Ma soprattutto, adesso che è stato proposto un test per verificare effettivamente se ci sono politici che fanno uso di droghe, come potremo noi fidarci della valenza di tale test ? Sinceramente avrebbe più credibilità un test eseguito dalle Iene che non uno i cui risultati vengano resi noti dal Governo!!!
Non si tratta di fare imbrogli, o contaminare i rusultati, ma dire a tutti la data in cui verrà effettuato il test. Immaginate: "Il giorno X si farà il test antidroga. Oh cavolo! forse è meglio che per un paio di settimane non tocco niente.."
La droga all'interno del Parlamento è uno schifo. Ma in mano a chi siamo !?! A drogati che ci parlano di come migliorare il Paese ? Ma cominciamo a migliorare il Parlamento, a fare un po di pulizia..

Mirko Medaglia 12.10.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

E ci risiamo.... allora, le bufale vengono doppate per produrre più latte, povere bufale e poveri noi che ci mangiamo le mozzarelle doppate; i politici si drogano per dare il meglio di loro stessi: in questo caso semplicemente poveri noi ... se questi sono i risultati.... ma tristezza delle tristezze ma avete sentito di quale ignoranza abissale sono infarciti. Mi chiedo dapprima dove abbiano vissuto sino ad ora, le domamde poste da quelli delle Iene erano semplicemente inerenti l'attualità, che a parer mio, dovrebbero conoscere a mena dito. Ma, e vorrei rivolgermi a chi li ha votati, non provate un pò di vergogna .......
Povera gente comune, non intruppata, non catalogata che cerca di vivere decorosamente senza chiedere nulla a nessuno e che prima di entrare nel seggio elettorale cerca di scegliere il meno peggio, facendo sforzi sovraumani perchè credetemi, sta diventando sempre più dura.
Un ultimo piccolo punto: visti gli stipendi che percepiscono i parlamentari e tutti coloro che li circondano, da persona onesta quale sono, avrei la pretesa, che perlomeno, conoscessero le cose di cui il mondo parla ogni giorno.

ester manfredi 12.10.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

COme ho scritto nel mio blog, il drug wipe dovrebbe essere esteso obbligatoriamente anche ad altre categorie professionali sensibili questo al di là del sensazionalismo da scoop televisivo sugli onorevoli "drugwippati".
Saluti a tutti da Nuoro

Enzo Cumpostu 12.10.06 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Nella indignazione generale vorrei ricordare che Polizia Carabinieri e Finanzieri che si guadagnano lo stipendio continuano a sbattere in galera un sacco di spacciatori ogni giorno, che scusa accampano per non aver mai presidiato con tutti i mezzi (telecamere microspie cani ecc) il PALAZZO anche dopo fatti come quello del tizio che era entrato per portare cocaina ai parlamentari ( mi sembra ma potrei benissimo sbagliarmi un nome tipo michelè miccelè). Non si seppe più nulla.
Saluti Bruno

Bruno Lauri 12.10.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Ivana Scalas
purtroppo l'uso di droga è reato, ti sbagli
Non siamo in Olanda o in Svizzera.
La demenziale legge Fini-Giovanardi penalizza l'uso, il consumo, il passaggio, l'acquisto e il possesso di droga, col carcere da 6 ai 20 anni e purtroppo fa di peggio: equipara all'eroina e alla cocaina la cannabis che ha effetti simili a quelli dell'alcool.
Ma non basta, poichè la Cdl voleva salvare Previti alleggerendo le pene a una prima condanna per contraccolpo ha incrudelito le pene per i recidivi, così non solo si va in carcere per il possesso di 10 spinelli ma se ti beccano una seconda volta dal carcere non ci esci più
La legge è totalmente idiota e in grado di stroncare la vita di un giovane, inoltre calpesta anche gli usi terapeutici e analgesici della marijuana che invece sono riconosicuti in altri paesi, in Canada per es. Ma da noi il dolore, se sei povero, te lo tieni col consenso di Madre Chiesa che lo considera una benedizione divina, e col favore dei tanti medici cristiani che contro il dolore gratuito non hanno mai fatto obiezione di coscienza, anche se sei un malato terminale o ti danno la morfina che è ben di peggio
Fini ha fortissimamente voluto questa legge per usi prettamene demagogici, fingendo di dimenticare che il probizionismo ha solo due effetti: aumentare il consumo di ciò che è probito e arricchire la criminalità organizzata. Immagino che a Cosa Nostra questa legge idiota abbia fatto molto piacere
La via più spiccia per ridurre questi due mali sarebbe paradossalmente proprio il consenso a coltivarsi la marjuana sul balcone
Per di più Fini ha preteso che i Sert denuncino i tossici che chiedono loro aiuto e puoi immaginare con quali effetti di incentivazione
Ora il ministro Ferrero dice che ha già pronto un disegno di legge contro la Fini-Giovanardi ma i perbenisti hanno già cominciato a ululare, molti di loro sono quegli onorevoli che a se stessi non negano il piacere del fumo o del buco o della tirata
Siamo un paese di ipocriti

viviana vivarelli 12.10.06 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io direi che si sapeva, cmq credo che la soluzione per un governo decente sia qualcosa di drastico.
UN BOOM in parlamento e si rifà tutto da capo, con tutte persone diverse, giovani e con voglia di sistemare veramente le cose e non sistemare solo se stessi.

Poi sono le persone comuni che pagano per tutti.
Ma qualcuno che abbia le palle per arrestarli tutti non cè porca miseria!
HO SEMPRE ODIATO LA POLITICA PUR SEGUENDOLA POCHISSIMO, DA QUANDO HO COMINCIATO A SEGUIRLA LA ODIO ANCORA DI PIU'!

HO DAVVERO PAURA CHE NON NE VERREMO MAI FUORI!
BISOGNA RASSEGNARSI E QUESTO è DAVVERO TRISTE!

UN SALUTO A TUTTI

SILVIA SPINA 12.10.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, lavoro in un Ser.T. adesso i nostri problemi sono aumentati, non riusciamo a spiagare ai nostri utenti che le mozzarelle in questione sono state tutte consumate dai nostri politici, dei veri ingordi non lasciano mai niente per i più debboli. Buon lavoro

aniello villani 12.10.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Beh, l'uso di droghe non è reato se non sbaglio...
la cosa che mi preoccupa è: ma questi si mettono a fare le leggi sotto l'effetto della cocaina?

Uh, si spiegano tante cose quindi... eheheh

Più che altro, un lavoratore sorpreso sotto effetto di droghe sul POSTO DI LAVORO viene licenziato, o sbaglio?

Ivana Scalas 12.10.06 14:07| 
 |
Rispondi al commento

il consumo di stupefacenti non è legato all'ambiente dove l'individuo cresce ma alla disponibilità di denaro dell'individuo di fronte all'offerta di droghe costose come la cocaina che sul mercato può sfiorare i 200 euro al grammo ed è quindi puerile credere che il consumo di tali sostanze riguardi solo giovani in vena di esperienze sopra le righe, è infatti prassi normale consumare droga da parte di imprenditori (in passato il sospetto sfiorò anche nomi eccellenti dell'industria italiana) e politici, classe dominante, che si godono i privilegi immensi che noi popolo bue gli accordiamo col nostro senso critico ormai sopito e col nostro voto, non è questione di destra e sinistra, basterebbe pensare un attimo a ciò che ha detto il garante della privacy Paissan (uomo di sinistra), ascoltando le sue deliranti argomentazioni sul perchè lo scoop delle iene è stato censurato sono cascate le palle perfino a Vespa che lo aveva invitato nel suo salottino notturno per spiegare agli italiani come e quando, in che modo e perchè i politici possono drogarsi e i loro sudditi no.

stefano fiocchi 12.10.06 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Sto ascoltando in tv Maroni, indubbiamente il meglio della Lega, e quasi mi piace quando dice che ormai tra Lega e Cdl non c’è più nulla, e che la rottura finale si é consumata definitivamente alla votazione dell’indulto (osteggiato quasi solo dalla Lega), in cui Berlusconi ha preteso “assolutamente” la riduzione di pena per i reati finanziari e il centrosinistra ha preteso “assolutamente” la riduzione di pena per tutti gli altri delitti, anche i più gravi e mostruosi, liberando pedofili, stupratori, assassini, camorristi…
Sull’indulto qualunque persona di buonsenso può misurare l’ampiezza del reato che è stato votato in Parlamento con 460 sì, 94 no e 18 astenuti alla Camera, 245 sì, 56 no e 6 astenuti al Senato contro il NO del 90% dei cittadini.
Se qualcuno ha ancora dei dubbi su questa classe dirigente ed è incerto se metterla nella categoria dei delinquenti o quella di drogati, pensi solo a quanto l’indulto ha punito gli onesti e la ridicolizzato la forza della legge.

Dopo un fatto grave come questo, venirsene ancora sui blog a fare gli elogi a questo o a quello mi pare proprio fuori di testa.

Maria Giovanna Darco 12.10.06 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Ci risiamo. Non è per autocitarmi, ma in risposta ad uno dei commenti di questo post avevo espresso la mia preoccupazione riguardo ad una malaugurata continuità tra questo governo ed il precedente. La notizia di oggi riguardo alla legge 'anti-gasparri' sulla televisione purtroppo sembra darmi ragione. Sono passati dieci anni da quando la Consulta sentenziò che almeno una delle reti finivest doveva passare sul satellite. Rete 4 sembrava spacciata. Invece poi il governo Berlusconi, tramite la legge Gasparri, riuscì a prorogare a tempo indeterminato questo avvenimento. Dieci anni durante i quali la rete berlusconiana ha abusivamente occupato le frequanze pubbilche, anche e soprattutto a scapito di chi quelle frequenze avrebbe avuto diritto ad occuparle legittimamente (vedi il caso di Europa7 e di Francesco di Stefano...chi era costui?). Adesso che c'è un governo di 'sinistra' e che finalmente questo provvedimento potrebbe essere reso effettivo cosa succede? Succede che il ddl Gentiloni pospone ulteriormente il tutto di altri 2 anni!!! Cos'è, credono che 'spostare una rete sul satellite' significhi allestire una base orbitante dove traslocare studi, impianti ed intrattenitori? MAGARI fosse così! L'idea di un Emilio Fido Pass Pass che non infesta più la superficie del pianeta non mi dispiacerebbe, se non altro dal punto di vista ambientalistico. Ma non è così invece. E non venitemi a dire che per queste cose ci vuole tempo. Dieci anni sono più che sufficienti direi.
Allora, qualcuno mi spiega che differenza passa tra un governo di 'sinistra' ed uno di 'destra'?

Alessandro Ciamei 12.10.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.
Ti ringrazio delle informazoni che mi dai quotidianamente aldila del fato che mi trovi o d'accordo o non, comunque oggeto di confronto e di stimolo.
Avrai visto il servizio delle IENE sulla droga in parlamento ma non voglio parlare di questo,anche perche l'argomento è sulla bocca di tutti volevo portie in evidenza il fatto che ora non per nostra fortuna sei più solo, anche se quellei con le p...e sietre sempre in pochi, un altra voce libera e pungente è presente in questo paese.
Un tuo lettore

alfonso della rocca 12.10.06 12:37| 
 |
Rispondi al commento

..tra le altre inchieste, stamattina ho letto che in Italia stenta moltissimo il cambio di classe sociale.

Il figlio del farmacista fa il farmacista. Il figlio dell'industriale idem. Del dirigente, pure. Il figlio dell'usciere anche, come me.

Il futuro dei figli dipende dalla sorte che toccò ai padri! Già perchè istituzioni come l'univesità servono solo per la cultura personale, non per aver sbocchi lavorativi.

Propongo al Ministero dell'Istruzione di cambiare la carta pergamena dove di solito vengono stampate Lauree e Diplomi con la più congeniale e premonitrice carta igienica.

Contestualmente si auspicano per il futuro medaglie decorative, da appuntare sul petto, in d'argento con scritte oro zecchino riportanti:
- mestiere del genitore
- nome e cognome della persona che garantisce la raccomandazione

Il titolo di studio è facoltativo.

n.marcello 12.10.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
avendo il Garante (di cosa? della loro impunità?)impedito alle iene di trasmettere lo scoop sui parlamentari che si drogano, pare sia andato in onda qualcosa di ben peggio: una panoramica della loro inverosimile ignoranza. Dopo il famoso sindaco di Chieti e senatore della Repubblica (Margherita)il quale ignorava che la frase "il lavoro rende liberi" era scritta sul cancello di accesso ai campi di concentramento,è risultato che i nostri parlamentari non sanno, ad esempio, chi è Mandela (risposta:mi pare il presidente del Brasile) e cos'è il Darfur (risposta: un limite di velocità). Nessuna distinzione di partito: parlamentari di destra, di sinistra e di centro. Altro che i concorrenti ai quiz televisivi o gli studenti delle scuole superiori, sulla cui crassa ignoranza si discute in questi giorni!
Poichè, come hai ancora scritto di recente,non siamo noi che li abbiamo eletti ma sono stati scelti dai partiti, proporrei:
1) nome, cognome e indirizzo di chi ha fatto le scelte (non soltanto ci impongono dei pregiudicati con condanne definitive, ma anche dei totali ignoranti)e radiazione dei medesimi dal partito;
2) insermento immediato nello statuto dei partiti di una clausola che preveda l'ineleggibilità dei condannati e la necessità di un serio esame di cultura prima di poter far parte di una lista (si richiede un esame di ammissione a qualunque professione, perchè non anche a quella di parlamentare? con buona pace dei maniaci dell'ugualitarismo, una buona preparazione garantisce migliori prestazioni); in mancanza di tale clausola, il partito non verrà più votato.
3) diffusione capillare della registrazione della trasmissione, perchè tutti sappiano chi sono quelli che paghiamo profumatamente onde evitare, quanto meno, di rieleggerli.
Non so se potrò ancora andare a votare; certe volte penso che è meglio un nemico al governo che essere corresponsabile di tale m.....a.
Con ammirazione e simpatia
luciana virando

luciana virando 12.10.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORA I CALCIATORI INIZIERANNO A DIRE CHE IL DOPING ERA COLPA DELLA PIZZA MARGHERITA!

Francesco Gandolfi 12.10.06 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Tra un ruminare di Bufale e uno spippetare tra cittadini al di sopra di ogni sospetto perchè non parlare a ragione di libera vendita di certi o certe(OPPIACEI)? Io vedo che: in una REPUBBLICA veramente democratica certi argomenti vanno affrontati senza false IPOCRESIE.CIAO ATUTTI SILVIO.

silvio gaiofatto 12.10.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento

In tutta questa vicenda è la frase ripetuta da diversi paralamentari e non solo "purtroppo il parlamento è lo specchio del Paese".
Ma che dicono? Il Parlamento dovrebbe essere il MEGLIO del Paese. Non lo deve rispecchiare, lo deve guardare e migliorare.
UTOPIA!

pierpaolo comelli 12.10.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma che fa il centrosinistra?
Si è ammattito?
E' fatto anche lui?

Ma è vero che dal 3 ottobre non è più possibile -senza corrispondere il dovuto compenso all'editore, e le sanzioni sono decuplicate - riportare il testo di un qualsiasi articolo di un qualsiasi giornale pur citando la fonte ?

Decreto legge 3 ottobre 2006 n. 262

Ma questa è la censura del danaro!
Sono un branco di venduti.

viviana vivarelli 12.10.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che la politica sia vietare agli altri quello che è il tuo massimo piacere.
Il top della perversione.
Mi godo quel che ti vieto.
Io sì, tu no. Questo è il vero potere.

Come diceva Leone: "Cummanna' è meglio che fottere".
Ma questi rubano, fottono, fiutano, truffano, mentono, tramano...
Loro sì. Noi no.
IL POTERE DI CHI CUMANNA
IN e OUT
Loro IN. Noi OUT
E li votiamo pure?

Spero solo che qualche iena li incastri!

viviana vivarelli 12.10.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento

..insomma per drogarsi in pace bisogna diventare onorevoli.

Paolo Corsini 12.10.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco come mai ci si inacazzi tanto sulla droga in parlamento, quando sappiamo tutti che sono stati eletti svariati pregiudicati... la droga mi sembra una normale conseguenza!!!

Alessandro Giari 12.10.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pericle (chi era costui? Non chiedetelo alla Gardini, ma nemmeno alla Cafragna.. in quanto a Gasparri..lasciamo perdere):

La nostra è una Città in cui si lavora:
a comandare, è il popolo e la Legge.

Ciascuno di noi tutti ha dei diritti,
quand'è insieme con altri, e quando è solo;
ciascuno di noi tutti ha dei doveri.

Nella Città non c'è uomo né donna,
miscredente o fedele, bianco o nero.
I cittadini sono uguali. Tutti
vivano nella loro dignità,
né miseri, né troppo ricchi: a ognuno
fraterna dia il suo aiuto la Città.

Chi pensa, chi produce, chi lavora,
ognuno dia una mano alla Città:
lei vuole che nessun rimanga fuori
per la pigrizia o per la povertà.
È una la Città, ma il cittadino
è diverso un dall'altro, al suo paese,
nel suo nord, nel suo sud, nel suo dialetto:
la Città non ci vuole fatti a schiera.

Legge di dei non è legge civile:
qui, ciascuno rispetti il dio d'altrui.

I boschi, l'aria libera, i poeti,
i maestri che insegnano, il sapere
sono il nostro tesoro: la Città
per tutti loro è vita e libertà.

Non barbari, ma uomini civili
noi rispettiamo ogni altra città.

Ma chi fugge dai barbari, qui trovi
casa fraterna, asilo e carità:
guai a chi lo scaccia! Offende tutti noi.

Non sia guerra fra umani, uomini! mai.
Ragionate piuttosto: noi vogliamo
essere i primi a ragionare, e andiamo
nel mondo in amicizia e libertà.

Nei giorni duri, abbiamo una bandiera
che ci ricorda: siamo una Città.

Maria Giovanna Darco 12.10.06 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Possiamo anche scherzarci amaramente su, come è ovvio, ma si tratta di un problema serissimo.

Qui non si fa solamente un torto marcio a coloro a cui, nel paese, lavorano giornalmente per limitare gli effetti devastanti del diffondersi della droga tra i giovani.
E qui ovviamente parlo degli educatori, degli insegnanti ma anche degli stessi genitori che sono spesso impotenti a che i figli non vengano tirati dentro in giri strani e rovinati per sempre.

Se questo è l'esempio che viene dall'alto sarebbe bene che costoro presentino tutti subito le dimissioni evadano a fan .. da qualche altra parte.
Perchè non sono casi isolati, il poveretto abbandonato dalla famiglia, diseredato ecc...
ma di coloro che nel bene o nel male GUIDANO IL PAESE.

Ma LA COSA PEGGIORE E' CHE UNA PERSONA DROGATA E' FACILMENTE "CONTROLLABILE" DAI MALAVITOSI.

Allora, vogliamo che sia la malavita a decidere, indirettamente, cosa serve al Paese, che leggi devono essere approvate, chi deve pagare le tasse e chi no?

C'è già un condizionamento economico evidente in parecchie scelte che vengono fatte, ma che le scelte siano tutte ... "fatte" è un rischio che non possiamo correre.

Se il sig. X, intellettuale "maledetto" (come si diceva un tempo), si droga a casa sua e ogni tanto è fuori di testa è un conto, al massimo realizzerà qualche opera da "fuori di testa" e si rovinerà insieme a qualche amico o amica.

Ma quando lo è chi decide se deve tassarti fino a toglierti la speranza della crescita (o addirittura della sopravvivenza) per te e per la tua famiglia ecco che mi girano abbastanza.

Questi sono poi gli stessi che devono decidere se, da vecchio, avrai una pensione o potrai essere lasciato a morire di fame?
Ma che vadano a prendersela D SUBITO ... dove a qualcuno piace.

Per la sopravvivenza DELLE ISTITUZIONI si faccia subito il test proposto da Casini.
E si arrestino, dopo averli licenziati forzatamente con ignominia, coloro che sono indegni di stare dove stanno!

rosario vesco 12.10.06 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Benvenuto, n.marcello
Dopo tanti troll c'era proprio bisogno di un intelligente, rischiavamo l'inquinamento

Purtroppo i soldi ce ne saranno sempre troppi
E' il cervello che manca

viviana vivarelli 12.10.06 08:45| 
 |
Rispondi al commento

La politica è un'arma di sterminio di massa

viviana vivarelli 12.10.06 08:42| 
 |
Rispondi al commento

n.marcello
scrivi tutte cose giuste
ma vaglielo spiegare ai dopati del blog che farsi di qualcuno brucia lo stesso il cervello come la dipendenza da crack!
che non è solo la religione l'oppio dei popoli
ma l'apologia della politica oggi sfiora la stupidità
vaglielo spiegare agli schierati a senso unico, quelli che hanno bisogno di qualcuno da adorare e di qualcuno da odiare, che fanno solo la figura dei pirla
avrebbero bisogno dell'antidopping anche loro
fumati in testa

Paolo Corsini 12.10.06 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Se una grande azienda privata, mettiamo la FIAT, acclara che il 30% dei suoi dipendenti si droga in maniera abituale che cosa fa? Farà finta di niente o prenderà provvedimenti?
La risposta non è difficile: prenderà dei provvedimenti in quanto il suo manufatto, se mal progettato o mal costruito, arrecherà danni agli automobilisti e, quindi, a sé stessa.
Oltre ai cittadini-automobilisti anche i politici nella quasi totalità approveranno la decisione dell’azienda, indipendentemente dal modo in cui è venuta a conoscenza della situazione.
Nessuno vuole guidare o lasciar guidare ai suoi familiari un mezzo rischioso!
Allora, perché noi italiani dobbiamo essere governati da “dipendenti” che per il 30% si drogano?
E se sono nostri dipendenti (li retribuiamo con stipendi d’oro e con benefit di ogni genere) perché non possiamo licenziarli prima della scadenza del loro mandato?
Il Parlamento , mi dice un amico, è rappresentativo degli italiani per cui accanto alle persone per bene siedono i corrotti, i corruttori, i sodali, i drogati…
E pensare che alcuni mesi fa, epoca Berlusconi, i nostri dipendenti hanno approvato una legge abbastanza punitiva a proposito dell’uso della droga….
Ma i nostri dipendenti, suggerisce l’amico, hanno a cuore la nostra salute in quanto datori di lavoro e la legge è stata fatta per noi. Siamo noi e i nostri figli a doverla rispettare.
Ma se i “dipendenti” si drogano, da qualche parte prenderanno (compreranno) gli stupefacenti o qualcuno gliela recapiterà.
Allora conosceranno….e se li conoscono perché non li denunciano? E se non li hanno finora denunciati perché la magistratura non apre un procedimento?
Forse perché “la soffiata” è considerata illegittima e, quindi, se procedimento ci sarà, saranno “le Iene” a subirlo….così imparano!
P.S.:
Una democrazia in cui si è rotto il rapporto tra i cittadini e i politici, “dipendenti” ma anche padroni,è una democrazia malata, al limite dell’esproprio, che prima o poi esploderà.
Una democraz

giuseppe governanti 12.10.06 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao nardo,
prima di tutto bisogna distinguere (purtroppo) tra ideologie e realtà politiche
Se parliamo di ideologie, la destra e la sinistra sono 2 diversi modi di governare una democrazia, ENTRAMBI puntano al benessere del paese e di TUTTI i cittadini, la differenza sta nei MEZZI che intendono usare: la destra crede nel pensiero liberale, la sinistra propone lo stato sociale
Se parliamo di realtà, in Italia, destra e sinistra sono 2 gruppi di potere contrapposti ed entrambi mirano al controllo del paese, entrambi utlizzano il potere per i loro interessi personali e per quelli dei loro sostenitori, entrambi prendono per il culo il popolo italiano, uno con l'illusione dell'efficienza, l'altro con l'ipocrisia di una falsa moralità
simone de prosperi
_________________________________________________
Vedi De Prosperi, mi dispiace ma neanche tu mi hai saputo dare una definizione esatta della politica OGGI.La mia domanda era chiara, appunto: Cosa sono la destra e la sinistra oggi??
La prima parte della tua risposta può definire grossomodo e, in verità, male (la destra storicamente non è liberale) il concetto commerciale che si ha della politica.
Ma in verità avevo chiesto di spiegare le ideologie odierne di ognuna delle due parti.
Questa domanda è tesa a capire se la politica si basi ancora su ideologie direttamente proporzionali alla realtà o se ne sia totalmente alienata; se non sia una POLITICA METAFISICA.
Noi, che andiamo a votare, che cosa votiamo?
O che cosa pensiamo di votare?
Persone che pensiamo mettano in pratica ciò di cui abbiamo bisogno? Esempio: in questo blog, leggo post di persone insofferenti nei confronti degli extracomunitari; bene, buona parte degli elettori pensano che indirizzando il voto a destra si possa risolvere il problema. La destra è stata al governo; è cambiato il flusso degli immigrati?E con la sinistra è cambiato il caro vita?e la legge biagi?e i costi di mutui e case?
é UGUALE.
NON ESISTONO + IDEE.

n. marcello 12.10.06 07:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Fabio
al tuo test per onorevoli io aggiungerei

almeno un diploma di scuola media superiore quinquennale per gradi bassi della PA
Obbligatoria una laurea per cariche alte

superamento di test di cultura generale soprattutto politica, storica e geografica relativi agli ultimi 50 anni italiana, europea e mondiale, anche per i portaborse e i portavoce (vedi la figura di me..a della Gardini, portavoce di Berlusconi, che non sa nemmeno dov'è e cos'è Guantanamo e dice che è in Iraq o Afghanistan, e magari B avrebbe risposto lo stesso, dopo la figuraccia dei fratelli Cervi e di Mussolini)

test di conoscenza di parole di uso comune su un quotidiano nazionale nelle pag. di politica estera e finanziaria (ma come si fa a non sapere che la Consob è la Commiss. Nazionale per le Società e la Borsa?)

conoscenza media della lingua inglese, almeno capire quel che un inglese dice, visto che in UE, per es., non ci sono nemmeno i traduttori in italiano

(Solo richiedere una conoscenza media dell'inglese ci toglierebbe di torno il 99% degli onorevoli con qualche punta di suprema arroganza)

Ma non si potrebbe almeno dichiarare obsoleto questo termine "gli onorevoli" che ormai e' diventato una "putt...a" e fa solo scoppiare in una stridula risata?

Se io fossi un onorevole di nome e di fatto mi batterei alla morte per riconfermare la mia diversità pulita ed esigere rigide forme di screening verso coloro che hanno abbassato a tal punto l'onorabilità della categoria

Viva Berlinguer che fumava le Turmac!
Questi si stanno fumando il cervello!

Ma questa gente quanto in basso ha intenzione di andare?
Intanto cominciamo a testare chi presenta una legge, vd Fini e Giovanardi
E dopo la leggi che ha fatto c'è ancora chi li difende?!

Se il test antidroga non è possibile, si può mettere in Parlam. dei cani antidroga come negli aeroporti?

qui più che mettere da parte centesimini ..
meglio sarebbe bulloni di ferro
Al prossimo lancio davanti all'Hotel Raphae

viviana vivarelli 12.10.06 07:13| 
 |
Rispondi al commento

...eppure basterebbe applicare il primo fondamentale principio della democrazia:

"Tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge"

Se questo non c'è, non siamo in una democrazia. Punto.

Paolo Corsini 12.10.06 06:44| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Marletta
sei pietoso
ti arrampichi proprio sugli specchi
ma la vedi la figura di m... a che fai continuamente?
stai sempre lì a difendere l'indifendibile
fai proprio cadere il latte ai ginocchi
ora ti metti anche a difendere i mafiosi, non ti bastavano i delinquenti
dunque ci tieni a passare da mafioso e delinquente
vedi chi difendi e ti dirò chi sei
al posto tuo qualunque altro si nasconderebbe in una caverna e cancellerebbe le tracce

Mario Mauri 12.10.06 06:41| 
 |
Rispondi al commento

Fassino: “così si fa più in fretta a cambiare la legge Fini sulle tossicodipendenze"

Ferrero: “questo dovrebbe permettere al mondo politico di riflettere in modo più laico su questi temi, ben sapendo che i politici non rischiano di subire i controlli e le sanzioni che subiscono invece i normali cittadini"

Mussolini : “combattiamo contro quel falso moralismo che si occupa di quel che accade in tv ma nasconde quel che accade nel palazzo. Abbiamo attivato una petizione on line sul sito www.azionesociale.net che presenteremo ai Presid. di Senato e Camera. Vogliamo sapere chi tra gli onorevoli usa droga, come e da chi la compra ma soprattutto se la vende: ci manca solo l'onorevole pusher

Giovanardi : “Se le Iene vogliono dire che anche in Parlam. c'è chi consuma cocaina scoprono l'acqua calda. Anche al Senato se ne fa uso, com'è noto, basta andare a vedere tra i senatori a vita. La cocaina infatti colpisce particolarmente le classi ricche, quindi la politica, le imprese, i professionisti, e così via

Della Vedova: “La diffusione del consumo e' estesa, come dicono anche le statistiche'.
Ne deve conseguire che anche nel cdx deve partire una riflessione sul fallimento del proibizionismo"

F. Mosca: “I parlamentari fanno largo uso di droghe, quindi la smettano una volta per tutte con la morale proibizionista. E quanto affermato dalle Iene è soltanto la controprova di quello che sapevamo, ed è frutto della loro stessa ipocrisia moralistica contro il consumo delle droghe. Questi tossicoparlamentari sono frutto di una politica sbagliata in tema di consumo di droga da loro stessi voluta..solo una nuova legge antiproibizionista che cancelli la legge Fini può condurre ad una seria politica di contrasto alla droga, e può forse aiutare questi tossicoparlamentari ad uscire dalla loro dipendenza

Capezzone: “Complimenti a le Iene: ho sempre detto che se un cane poliziotto entrasse in alcuni luoghi della politica, gli andrebbe in tilt il naso e poi si arrenderebbe

viviana vivarelli 12.10.06 06:34| 
 |
Rispondi al commento

Quella lettera è ge-nia-le!!!

Gillo

Andrea Bernardi 12.10.06 06:25| 
 |
Rispondi al commento

Per come la vedo io:

Il Garante Francesco Pizzetti è una persona di
inequivocabile rispetto.
Ha fatto "solo" il suo lavoro;caso mai se si vuole fare una critica é
quella che lo dovrebbe fare di più.

Un terzo dei rappresentanti degli elettori italiani si droga?

Primo:chi se ne strafrega.

Secondo:vuoi vedere che lo fanno anche un terzo degli italiani?

Test antidroga per i Parlamentari?
Ma via, non diciamo idiozie.

Un idiota è un idiota.

Un idiota drogato è sempre un idiota.
(Puoi sostituire "idiota" con ladro,truffatore,corrotto...)

Proposte alternative per i candidati al parlamento:

Test del quoziente di intelligenza obbligatorio.

Test grammaticale sull'uso della lingua italiana(vedi usare il congiuntivo).

Essere incensurati(ma non è già obbligatorio?).

Informare gli elettori chi paga la propria campagna elettorale(ovviamente con un sistema rigido di controllo).

Vorrei aggiungere...

Non appartenere a nessun partito politico esistente...

fabio mondini 12.10.06 02:23| 
 |
Rispondi al commento

è semplicemente vergognoso il comportamento dei "nostri" parlamentari non tanto perchè fanno uso di droghe, quello era evidente e lo sapevamo tutti, Calderoli non può non essere un tossico per esempio, ma è scandaloso il fatto che abbiano censurato il servizio, ed è stato fatto proprio da una maggioranza che fino a due mesi fa predicava la lotta alla censura!!!
Peccato un'altra occasione persa dalla sinistra per dimostrare di essere una vera SINISTRA e non una copia del vecchio governo!!(e del conflitto d'interesse quando se ne parlerà, e della legge sul falso in bilancio, ecc..ecc...)..che tristezza!!

antonio giungato 12.10.06 01:57| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe volevo augurarti buonanotte e anche a voi tutti scrittori nottambuli!

gianpaolo danieli 12.10.06 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Parliamo di cose serie, non di simili stron...e.
L'ITALIA E' UN PAESE A SOVRANITA' LI-MI-TA-TA!
Avete capito?
Cosa state a discutere di Prodi e Berlusconi? Dove sta il senso?
Non cambia nulla, questo lo avete notato?
Gianni sperto 11.10.06 12:51

***
Bravo, questo è il punto!
Finché non capiamo che le decisioni che contano
in Italia vengono prese dalle multinazionali, dai
grandi gruppi industriali, dal governo USA e
dalle stanze Vaticane, resteremo ciechi e
schiavi; tutte le altre notizie sono fumo negli
occhi; i nostri parlamentari sono soltanto dei
prestanome; poco sanno fare e ancora di meno sono
autorizzati a fare.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 12.10.06 01:51| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!

Francesco Rossi 12.10.06 01:00| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI A CASA!!!
Anche in 10000 miglioni possiamo gridarlo, ma i corrotti mafiosi politici italiani, non staranno cerco ad ascoltarici, prevedo uno stato di anarchia!

che bello 2 amici 1 chitarra e uno spinello,l e la ragazza giusta che ce sta e tutto il resto che importanza ha??

fabio gasbarri 12.10.06 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito per radio 24, che un certo Iorio, presidente della Lucania, prende 2 stipendi ( beato lui ) uno da senatore, l'altro da presidente di Regione. BELIN.
Lo stato è due anni che gli intima di scegliere una delle due attività, la legge dice due non può fare entrambe le cose.
Siccome lui non decide quale stipendio scegliere lo stato è due anni che gli paga 2 stipendi con annessi e connessi.
Siccome penso che radio 24 sia una radio seria, queste notizie mi fanno incazzare come una bestia.
Possibile che sia vero?
Possibile che non possano toglierli uno stipendio d'ufficio?
Questo signore SIC!, bisognerebbe metterlo in galera e fargli restituire i soldi presi.
Pare non sia il solo senatore ad avere due attività.
BEPPE; come si fa a sapere se è vero questo scandalo?
Scignuria e allegri....... bruno

bruno de ba 12.10.06 00:28| 
 |
Rispondi al commento

voglio persone oneste in parlamento

adriano secchi 12.10.06 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!

Francesco Rossi 11.10.06 23:52| 
 |
Rispondi al commento

f.marletta 11.10.06 22:11

Caro Francesco Tu hai la coda di paglia imbevuta di petrolio ! (si scherza)
Ma dinmmi un pò :
Ti risulta che Miccichè sia stato pizzicato
come dire....con le mani nella farina ?
Un pò più di umiltà non ti danneggerebbe
anzi saresti quasi perfetto !
Ciao compagno !
(di blog )
P.S
Ma i cavalli che trattava Mangano .....?
io ascoltai un'intervista di Borsellino
che spiegava che per la mafia i cavalli
erano partite di droga !
(Borsellino era inquota AN)
questo per la precisione!
Buona notte e sogni di platino !

ciao

cimbro mancino 11.10.06 22:34
------------------------
OSSERVA. La mia umiltà, confesso la mia ignoranza, e ti chiedo: sempre se puoi soddisfare la mia, e forse non solo la mia, esigenza di verità, CONSIDERATA LA TUA GRANDE CONOSCENZA DEI FATTI AL PUNTO DI PORRE ACCUSE NON MOLTO CIRCOSTANZIATE. Sicuramente non essendo un "PALLONARO", si dice così? risponderai colpo su colpo MA ATUTTO CIO':
Piuttosto che le chiacchiere, o le testimonianze, o le interviste, ci sono, secondo te, condanne non definitive? Procedimenti ristrettivi, Arresti? Processi con condanne comminate in via definitiva? Processi ancora da celebrare? O SOLO REGISTRAZIONI NON PROBANTI? Nè PROVE TALI DA GIUSTIFICARE PROCEDIMENTI? Insomma coda al petrolio o meno, DATO che fino a ora Tu ammicchi , e BASTA, perchè non dare specifiche piu' comprovanti le affermazioni? se vuoi rispondere prego, così mi rendi edotto, ALTRIMENTI "PALLONARO" NON E' SOLO UN TERMINE GENERICO MA UNA IDENTIFICAZIONE,
(SCHERZO, ANCHE, IO, SAI!) e mi dispiacerebbe. Attendo, vai a letto dopo, o, va bene anche domani, grazie ciao

Francesco

f.marletta 11.10.06 23:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Camminate con attenzione sui marciapiedi, potreste pestare il povero IVO SERENTHA.
Della serie selo vedi lo schiacci!!
Se prestate un pò di attenzione potrete riconoscerlo, è marrone, con quelche striscietta giallognola e si chiama IVO SERENTHA!!!!
notte!!

emilio benericetti 11.10.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento

I campi sintetici sono cancerogeni
Lo dice l'Istituto Superiore di Sanità
Adesso il grido d'allarme si leva addirittura dall'Istituto Superiore di Sanità: i campi in erba sintetica, o almento parte di essi, sono cancerogeni. I materiali con i quali vengono assemblati, infatti, fanno parte di quelli considerati pericolosi. "Ciò non significa che chi tocca i campi contrae il cancro - spiega Roberto Verna, coordinatore della Commissione dell'ISS -, ma il rischio per chi ci gioca aumenta".


Il timore che i campi in erba sintetica fossero dannosi per la salute era già stato espresso da più parti, ma mai da un organo autorevole come l'Istituto Superiore di Sanità. Mercoledì, a seguito di uno studio affidato a una speciale Commissione, presieduta da Roberto Verna, ordinario presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università La Sapienza di Roma, l'ISS ha diramato un comunicato in cui conferma la pericolosità dei materiali utilizzati per costruire i terreni artificiali.

"Le analisi hanno confermato la presenza di Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA), metalli pesanti (zinco) e composti aromatici volatili in molti casi molto superiori ai limiti tollerabili - ha spiegato Verna -. Tali composti sono definiti cancerogeni e mutageni e quindi indesiderati. Non tutti i campi in erba sintetica sono fatti con lo stesso materiale. Oltre al filato d'erba, fatto di polietilene, c'è il materiale da intaso, costituito da granuli di gomma sparsi nel mezzo del filato che servono per dare al sintetico prestazioni simili a quelle dell'erba naturale. In un campo di calcio regolamentare, da undici, la quantità di tale materiale è pari a centoventi tonnellate". Verna tuttavia precisa: "La presenza di tali composti non significa che chi tocca i campi contrae il cancro, ma aumentando la permanenza su tali terreni aumenta il rischio, questo è certo". E conclude: "Non dimentichiamo che i copertoni esausti non possono essere gettati in discarica perché considerati inquinanti, allora

santo alongi Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Un paio d'anni fa fu arrestato un siciliano che entrava ed usciva da un ministero con un regolare pass con la cocaina in tasca.....

Adesso beccati dalle Ieni con il drug test....

FUORI I NOMI

dei parlamentari drug test positive

campagna promossa da:

www.riberaonline.blogspot.com

alessandro del monte 11.10.06 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Appena in tempo
per vedere il TG...vengo "prima" del TG...^_^

ebbbaci,baci,baci a te manu
a me
e
a
Beppe

tiè!E alla fazzazza de chi ce vo' male...o manipola'_là_llà_liolà!^_*

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento

se i politici si drogassero pesantemente e facessero ottime leggi (come i pink floyd facevano ottime musiche) saremmo tutti molto felici.... invece meta' parlamento si droga, l'altra meta' no, e le leggi che partoriscono sono schifezze...

cio' che fa specie e' che se si droga un povero cristo lo cacciano in galera mentre loro possono drogarsi tranqillamente....ma posssono anche rubare, corrompere, mafiare...l'elenco e' lungo

cris benelli 11.10.06 23:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non trovo più nessun aggettivo per commentare i comportamenti tenuti dai nostri parlamentari che pur condannati in via(per adesso solo 25),leggiferano per il loro bene,vanno in bagno a farsi le piste con la "roba"che si fanno portare dai loro portaborse trasformati in "pusher".spero che prima che sia abrogata la legge che equipara le droghe leggere a quelle pesanti,venga applicata alla lettera e senza sconti come se fossero tanti signori "nessuno",e non tanti"lei non sa chi sono io!!!!".

pasetti luciano luca Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 23:13| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ emilio benericetti 11.10.06 23:06

Posso affermare che gli stro..zi come te non sono mai entrati, sono sempre usciti.

Volgarita' piu', volgarita' meno, tanto il blog potra' essere stato pubblicizzato su rai 1, per cosa e' diventato in questi ultimi tempi, e' veramente penoso.

ivo serentha 11.10.06 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Benni: un cazzaro vivente!
Una parola su 1 è una cazzata.. ho letto anche un suo libro 'il bar sotto il mare', una della + grandi stronzate che la letteratura italiana possa ricordare!

Beppe, per favore... se sei a corto di argomenti avvisami, ti scrivo io qualcosa...

Marco Di Falco 11.10.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piano di Rinascita Democratica
Licio Gelli
________________________________________
PREMESSA
1) L'aggettivo democratico sta a significare che sono esclusi dal presente piano ogni movente od intenzione anche occulta di rovesciamento del sistema
2) Il piano tende invece a rivitalizzare il sistema attraverso la sollecitazione di tutti gli istituti che la Costituzione prevede e disciplina, dagli organi dello Stato ai partiti politici, alla stampa, ai sindacati, ai cittadini elettori.
3) Il piano si articola in una sommaria indicazione di obiettivi, nella elaborazione di procedimenti - anche alternativi - di attuazione ed infine nell'elencazione di proprammi a breve, medio e lungo termine.
4) Va anche rilevato, per chiarezza, che i programmi a medio e lungo termine prevedono alcuni ritocchi alla Costituzione - successivi al restauro delle istituzioni fondamentali.
________________________________________
OBIETTIVI
1) Nell'ordine vanno indicati:
a) i partiti politici democratici, dal PSI al PRI, dal PSDI alla DC al PLI (con riserva di verificare la Destra Nazionale)
b) la stampa, escludendo ogni operazione editoriale, che va sollecitata al livello di giornalisti attraverso una selezione che tocchi soprattutto: Corriere della Sera, Giorno, Giornale, Stampa, Resto del Carlino, Messaggero, Tempo, Roma Mattino, Gazzetta del Mezzogiorno, Giornale di Sicilia, per i quotidiani; e per i periodici Europeo, Espresso, Panorama, Epoca, Oggi, Gente, Famiglia Cristiana. La RAI-TV va dimenticata;
c) i sindacati, sia confederali CISL e UIL, sia autonomi, nella ricerca di un punto di leva per ricondurli alla loro naturali funzione anche al prezzo di una scissione e successiva costituzioni di una libera associazione dei lavoratori;
d) il Governo, che va ristrutturato nella organizzazione ministeriale e nella qualità degli uomini da preporre ai singoli dicasteri;
e) la magistratura, che deve essere ricondotta alla funzione di garante della corretta e scrupolosa applicazione delle leggi;
f) il Parlamento, la cui efficienza è subordinata al successo dell'operazione sui partiti politici, la stampa e i sindacati.
2) Partiti politici, stampa e sindacati costituiscono oggetto di sollecitazioni possibili sul piano della manovra di tipo economico finanziario.
La disponibilità di cifre non superiori a 30 o 40 miliardi sembra sufficiente a permettere ad uomini di buona fede e ben selezionati di conquistare le posizioni chiave necessarie al loro controllo. Governo, Magistratura e Parlamento rappresentano invece obiettivi successivi, accedibili soltanto dopo il buon esito della prima operazione, anche se le due fasi sono necessariamente destinate a subire intersezioni e interferenze reciproche, come si vedrà in dettaglio in sede di elaborazione dei procedimenti.
3) Primario obiettivo e indispensabile presupposto dell'operazione è la costituzione di un club (di natura rotariana per l'eterogeneità dei componenti) ove siano rappresentati, ai migliori livelli, operatori, imprenditoriali e finanziari, esponenti delle professioni liberali, pubblici amministratori e magistrati nonché pochissimi e selezionati uomini politici, che non superi il numero di 30 o 40 unità. Gli uomini che ne fanno parte debbono essere omogenei per modo di sentire, disinteresse, onestà e rigore morale, tali cioè da costituire un vero e proprio comitato di garanti rispetto ai politici che si assumeranno l'onere dell'attuazione del piano e nei confronti delle forze amiche nazionali e straniere che lo vorranno appoggiare. Importante è stabilire subito un collegamento valido con la massoneria internazionale.
________________________________________
PROCEDIMENTI
1) Nei confronti del mondo politico occorre:
a) selezionare gli uomini - anzitutto - ai quali può essere affidato il compito di promuovere la rivitalizzazione di ciascuna rispettiva parte politica (Per il PSI, ad esempio, Mancini, Mariani e Craxi; per il PRI: Visentini e Bandiera; per il PSDI: Orlandi e Amidei; per la DC: Andreotti, Piccoli, Forlani, Gullotti e Bisaglia; per il PLI: Cottone e Quilleri; per la Destra Nazionale (eventualmente): Covelli);
b) in secondo luogo valutare se le attuali formazioni politiche sono in grado di avere ancora la necessaria credibilità esterna per ridiventare validi strumenti di azione politica;
c) in caso di risposta affermativa, affidare ai prescelti gli strumenti finanziari sufficienti - con i dovuti controlli - a permettere loro di acquisire il predominio nei rispettivi partiti;
d) in caso di risposta neqativa usare gli strumenti finanziari stessi per l'immediata nascita di due movimenti: l'uno, sulla sinistra (a cavallo fra PSI-PSDI-PRI-Liberali di sinistra e DC di sinistra), e l'altro sulla destra (a cavallo fra DC conservatori, liberali, e democratici della Destra Nazionale).
Tali movimenti dovrebbero essere fondati da altrettanti clubs promotori composti da uomini politici ed esponenti della società civile in proporzione reciproca da 1 a 3 ove i primi rappresentino l'anello di congiunzione con le attuali parti ed i secondi quello di collegamento con il mondo reale. Tutti i promotori debbono essere inattaccabili per rigore morale, capacità, onestà e tendenzialmente disponibili per un'azione politica pragmatistica, con rinuncia alle consuete e fruste chiavi ideologiche. Altrimenti il rigetto da parte della pubblica opinione è da ritenere inevitabile.
2) Nei confronti della stampa (o, meglio, dei giornalisti) l'impiego degli strumenti finanziari non può, in questa fase, essere previsto nominatim. Occorrerà redigere un elenco di almeno 2 o 3 elementi, per ciascun quotidiano o periodico in modo tale che nessuno sappia dell'altro. L'azione dovrà essere condotta a macchia d'olio, o, nieglio, a catena, da non più di 3 o 4 elementi che conoscono l'ambiente. Ai giornalisti acquisiti dovrà essere affidato il compito di "simpatizzare" per gli esponenti politici come sopra prescelti in entrambe le ipotesi alternative 1c e 1d.
In un secondo tempo occorrerà:
a) acquisire alcuni settimanali di battaglia;
b) coordinare tutta la stampa provinciale e locale attraverso una agenzia centralizzata;
c) coordinare molte TV via cavo con l'agenzia per la stampa locale;
d) dissolvere la RAI-TV in nome della libertà di antenna ex art. 21 Costit.
3) Per quanto concerne i sindacati la scelta prioritaria è fra la sollecitazione alla rottura, seguendo cioè le linee già esistenti dei gruppi minoritari della CISL e maggioritari dell'UlL, per poi agevolare la fusione con gli autonomi, acquisire con strumenti finanziari di pari entità i più disponibili fra gli attuali confederati allo scopo di rovesciare i rapporti di forza all'interno dell'attuale trimurti. Gli scopi reali da ottenere sono:
a) restaurazione della libertà individuale nelle fabbriche e aziende in genere per conseniire l'elezione dei consigli di fabbrica con effeffive garanzie di segretezza del voto;
b) ripristinare per tale via il ruolo effettivo del sindacato di collaboratore del fenomeno produttivo in luogo di quello illegittimanmente assente di interlocutore in vista di decisioni politiche aziendali e governative.
Sotto tale profilo, la via della scissione e della successiva integrazione con gli autonomi sembra preferibile anche ai fini dell'incidenza positiva sulla pubblica opinione di un fenomeno clamoroso come la costituzione di un vero sindacato che agiti la bandiera della libertà di lavoro e della tutela economica dei lavoratori. Anche in termini di costo è da prevedere un impiego di strumenti finanziari di entità inferiori all'altra ipotesi.
4) Governo, Magistratura e Parlamento
È evidente che si tratta di obiettivi nei confronti dei quali i procedimenti divengono alternativi in varia misura a seconda delle circostanze. È comunque intuitivo che, ove non si verifichi la favorevole circostanza di cui in prosieguo, i tempi brevi sono - salvo che per la Magistratura - da escludere essendo i procedimenti subordinati allo sviluppo di quelli relativi ai partiti, alla stampa ed ai sindacati, con la riserva di una più rapida azione nei confronti del Parlamento ai cui componenti è facile estendere lo stesso modus operandi già previsto per i partiti politici.
Per la Magistratura è da rilevare che esiste già una forza interna (la corrente di magistratura indipendente della Ass.Naz.Mag.) che raggruppa oltre il 40% dei magistrati italiani su posizioni moderate. È sufficiente stabilire un raccordo sul piano morale e programmatico ed elaborare una intesa diretta a concreti aiuti materiali per poter contare su un prezioso strumento, già operativo nell'interno del corpo anche ai fini di taluni rapidi aggiustamenti legislativi che riconducano la giustizia alla sua tradizionale funzione di elemento di equilibrio della società e non già di eversione.
Qualora invece le circostanze permettessero di contare sull'ascesa al Governo di un uomo politico (o di una èquipe) già in sintonia con lo spirito del club e con le sue idee di "ripresa democratica", è chiaro che i tempi dei procedimenti riceverebbero una forte accelerazione anche per la possibilità di attuare subito il programma di emergenza e quello a breve termine in modo contestuale all'attuazione dei procedimenti sopra descritti. In termini di tempo ciì significherebbe la possibilità di ridurre a 6 mesi ed anche meno il tempo di intervento, qualora sussista il presupposto della disponibilità dei mezzi finanziari.
________________________________________
PROGRAMMI
Per programmi s'intende la scelta, in scala di priorità, delle numerose operazioni da compiere in forma di:
a) azioni di comportamento politico ed economico;
b) atti amministrativi (di Governo);
c) atti legislativi; necessari a ribaltare - in concomitanza con quelli descritti in materia di procedimenti - l'attuale tendenza al disfacimento delle istituzioni e, con essa, alla disottemperanza della Costituzione i cui organi non funzionano piè secondo gli schemi originali. Si tratta, in sostanza, di "registrare" - come nella stampa in tricromia - le funzioni di ciascuna istituzione e di ogni organo relativo in modo che i rispettivi confini siano esattamente delimitati e scompaiano le attuali aree di sovrapposizione da cui derivano confusione e indebolimento dello Stato.
A titolo di esempio, si considerino due fenomeni:
lo spostamento dei centri di potere reale dal Parlamento ai sindacati e dal Governo ai padronati multinazionali con i correlativi strumenti di azione finanziaria. Sarebbero sufficienti una buona legge sulla programmazione che rivitalizzi il CNEL ed una nuova struttura dei Ministeri accompagnate da norme amministrative moderne per restituire ai naturali detentori il potere oggi perduto;
l'involuzione subita dalla scuola negli ultimi 10 anni quale risultante di una giusta politica di ampliamento dell'area di istruzione pubblica, non accompagnata però dalla predisposizioni di corpi docenti adeguati e preparati nonchè dalla programmazionedei fabbisogni in tema d'occupazione. Ne è conseguenza una forte e pericolosa disoccupazione intellettuale - con gravi deficienze invece nei settori tecnici - nonché la tendenza ad individuare nel titolo di studio il diritto al posto di lavoro.
Discende ancora da tale stato di fatto la spinta all'equalitarismo assoluto (contro la Costituzione che vuole tutelare il diritto allo studio superiore per i più meritevoli) e, con la delusione del non inserimento, il rifugio nella apatia della droga oppure nell'ideologia dell'eversione anche armata.
Il rimedio consiste: nel chiudere il rubinetto del preteso automatismo: titolo di studio-posto di lavoro; nel predisporre strutture docenti valide; nel programmare, insieme al fenomeno economico, anche il relativo fabbisogno umano; ed infine nel restaurare il principio meritocratico imposto dalla Costituzione. Sotto molti profili, la definizione dei programmi intersecherà temi e notazioni già contenuti nel recente Messaggio del Presidente della Repubblica - indubbiamente notevole - quale diagnosi della situazione del Paese, tendendo, però, ad indicare terapie più che a formulare nuove analisi.
Detti programmi possono essere resi esecutivi - occorrendo - con normativa d'urgenza (decreti legge).
a) Emergenza a breve termine. Il programma urgente comprende, al pari degli altri, provvedimenti istituzionali (rivolti cioè a "registrare" le istituzioni) e provvedimenti di indole economico-sociale.
a1) Ordinamento giudiziario: le modifiche più urgenti investono:
la responsabilità civile (per colpa) dei magistrati;
il divieto di nominare sulla stampa i magistrati comunque investiti di procedimenti giudiziari;
la normativa per l'accesso in carriera (esami psico-attitudinali preliminari);
la modifica delle norme in tema di facoltà di libertà provvisoria in presenza dei reati di eversione - anche tentata - nei confronti dello Stato e della Costituzione, nonchè di violazione delle norme sull'ordine pubblico, di rapina a mano armata, di sequestro di persona e di violenza in generale.
a2) Ordinamento del Governo:
legge sulla Presidenza del Consiglio e sui Ministeri (Cost. art. 95) per determinare competenze e numero (ridotto, coneliminazione o quasi dei Sottosegretari);
legge sulla programmazione globale, (Costit.art.41) incentrata su un Ministeri dell'economia che ingloba le attualistrutture di incentivazione (Cassa Mezz. - PP.SS - Medicredito -Industria - Agricoltura), sul CNEL rivitalizzato quale puntod'incontro delle forze sociale sindacali, imprenditoriali eculturali e su procedure d'incontro con il Parlamento e leRegioni;
riforma dell'amministrazione (Costit.articoli 28-97 e98) fondata sulla teoria dell'atto pubblico non amministrativo, sulla netta separazione della responsabilità politica da quella amministrativa che diviene personale (istituzione dei Segretari Generali di Ministero) e sulla sostituzione del principio delsilenzio-rifiuto con quello del silenzio-consenso;
definizione della riserva di legge nei limiti voluti erichiesti espressamente dalla Costituzione e individuazionidelle aree di normativa secondaria (regolamentare) in ispecie di quelle regionali che debbono essere obbligatoriamente limitate nell'ambito delle leggi cornice;
a3) Ordinamento del Parlamento:
ripartizione di fatto, di competenze fra le due Camere (funzione politica alla CD e funzione economica al SR);
modifica (già in corso) dei rispettivi Regolamenti per ridare forza al principio del rapporto (Cost.art.64) fra maggioranza-Governo, da un lato, e opposizione, dall'altro, in luogo della attuale tendenza assemblearistica.
dozione del principio delle sessioni temporali infunzione di esecuzione del programma governativo.
b) Provvedimenti economico-sociali:
b1) Abolizione della validità legale dei titoli di studio (per sfollare le università e dare il tempo di elaborare una seriariforma della scuola che attui i precetti della Costituzione);
b2) adozione di un orario unico nazionale di 7 ore e 30' effettive (dalle 8,30 alle 17) salvi i turni necessari per gli impianti a ritmo di 24 ore, obbligatorio per tutte le attività pubbliche e private;
b3) eliminazione delle festività infrasettimanali e dei relativi ponti (salvo 2 giugno - Natale - Capodanno e Ferragosto) da riconcedere in un forfait di 7 giorni aggiuntivi alle ferie annuali di diritto;
b4) obbligo di attuare in ogni azienza ed organo di Stato i turni di festivita - anche per sorteggio - in tutti i periodi dell'anno, sia per annualizzare l'attività dell'industria turistica, sia per evitare la "sindrome estiva" che blocca le attività produttive;
b5) revisione della riforma tributaria nelle seguenti direzioni:
revisione delle aliquote per i lavoratori dipendenti aggiornandole al tasso di svalutazione 1973-76;
nettizzazione all'origine di tutti gli stipendi e i salaridella P.A. (onde evitare gli enormi costi delle relative partite di giro);
inasprimento delle aliquote sui redditi professionali e sulle rendite;
abbattimento delle aliquote per donazioni e contributi a fondazioni scientifiche e culturali riconosciute, allo scopo disollecitare indirettamente la ricerca pura ed il relativo impiego di intellettualità;
alleggerimento delle aliquote sui fondi aziendali destinati a riserve, ammortamenti, investimenti e garanzie, per sollecitare l'autofinanziamento premiando il reinvestimento del profitto;
reciprocità fra Stato e dichiarante nell'obbligo di mutui acquisto ai valori dichiarati ed accertati;
b6) abolizione della nominatività dei titoli azionari,per ridare fiato al mercato azionario e sollecitare meglio l'autofinanziamento delle aziende produttive;
b7) eliminazione delle partite di giro fra aziende di Stato edistituti finanziari di mano pubblica in sede di giro conti reciprociche si risolvono - nel gioco degli interessi - in passività inutili dello stesso Stato;
b8) concessione di forti sgravi fiscali, ai capitali stranieri per agevolare il ritorno dei capitali dall'estero;
b9) costituzione di un fondo nazionale per i servizi sociali (case-ospedali-scuole-trasporti) da alimentare con:
sovraimposta IVA sui consumi voluttuari (automobili-generi di lusso);
proventi dagli inasprimenti fiscali ex b5) 4;
finanziamenti e prestiti esteri su programmi di spesa;
stanziamenti appositi di bilancio per investimenti;
diminuzione della spesa corrente per parziale pagamento di stipendi statali superiori a L.7.000.000 annui conspeciali buoni del Tesoro al 9% non commerciabili per due anni. Tale fondo va destinato a finanziare un programma biennale dispesa per almeno 10.000 miliardi. Le riforme di struttura relativevanno rinviate a dopo che sia stata assicurata la disponibilità dei fabbricati, essendo ridicolo riformare le gestioni in assenza di validi strumenti (si ricordino i guasti della riforma sanitaria di alcuni anni or sono che si risolvette nella creazione di 36.000 nuovi posti di consigliere di amministrazione e nella correlativa lottizzazione partitica in luogo di creare altri posti letto).
Per quanto concerne la realizzabilità del piano edilizio in presenza della caotica legislazione esistente, sarà necessaria una legge che imponga alle Regioni programmi urgenti straordinari con termini brevissimi surrogabili dall'intervento diretto dello Stato; per quanto si riferisce in particolare all'edilizia abitativa, il ricorso al sistema dei comprensori obbligatori sul modello svedese ed al sistema francese dei mutui individuali agevolati sembra il metodo migliore per rilanciare questo settore che è da considerare il volano della ripresa economica;
b10) aumentare la redditività del risparmio postale elevando il tasso al 7%
b11) concedere incentivi prioritari ai settori:
turistico;
trasporti marittimi;
agricolo-specializzato (primizie-zootecnica),
energetico convenzionele e futuribile (nucleare-geometrico-solare);
industria chimica fine e metalmeccanica specializzata di trasformazione; in modo da sollecitare investimenti in settori ad alto tasso di mano d'opera ed apportatori di valuta;
b12) sospendere tutte le licenze ed i relativi incentivi peri mpianti di raffinazione primaria del petrolio e di produzione siderurgica pesante.
c) Pregiudiziale è che oggi ogni attività secondo quanto sub a) e b) trovi protagonista e gestore un Governo deciso ad essere non già autoritario bensì soltanto autorevole e deciso a fare rispettare leleggi esistenti. Così è evidente che le forze dell'ordine possono essere mobilitate per ripulire il Paese dai teppisti ordinari e pseudo politici e dalle relative centrali direttive soltanto alla condizione che la Magistratura li processi e condanni rapidamente inviandoli incarceri ove scontino la pena senza fomentare nuove rivolte o condurre una vita comoda.
Sotto tale profilo, sembra necessario che alle forze di P.S. sia restituita la facoltà di interrogatorio d'urgenza degli arrestati inpresenza dei reati di eversione e tentata eversione dell'ordinamento, nonchè di violenza e resistenza alle forze dell'ordine, di violazione della legge sull'ordine pubblico, di sequestro di persona, di rapina amano armata e di violenza in generale.
d) Altro punto chiave è l'immediata costituzione di una agenzia per il coordinamento della stampa locale (da acquisire con operazioni successive nel tempo) e della TV via cavo da impiantare a catena in modo da controllare la pubblica opinione media nel vivo del Paese.
È inoltre opportuno acquisire uno o due periodici da contrapporre a Panorama, Espresso, Europeo sulla formula viva "Settimanale".
________________________________________
MEDIO E LUNGO TERMINE
Nel presupposto dell'attuazione di un programma di emergenza a breve termine come sopra definito, rimane da tratteggiare per sommi capi un programma a medio e lungo termine con l'avvertenza che mentre per quanto riguarda i problemi istituzionali è possibile fin d'ora formulare ipotesi concrete, in materia di interventi economico-sociali, salvo per quel che attiene pochissimi grandi temi, è necessario rinviare nel tempo l'elencazione di problemi e relativi rimedi.
a) Provvedimenti istituzionali
a1) Ordinamento giudiziario
unità del Pubblico Ministero (a norma della Costituzione - articoli 107 e 112 ove il P.M. è distinto dai Giudici);
responsabilità del Guardasigilli verso il Parlamento sull'operato del P.M. (modifica costituzionale);
istruzione pubblica dei processi nella dialettica fra pubblica accusa e difesa di fronte ai giudici giudicanti, con abolizione di ogni segreto istruttorio con i relativi e connessi pericoli ed eliminando le attuali due fasi d'istruzione;
riforma del Consiglio Superiore della Magistratura che deve essere responsabile verso il Parlamento (modifica costituzionale);
riforma dell'ordinamento giudiziario per ristabilire criteri di selezione per merito delle promozioni dei magistrati, imporre liniti di età per le funzioni di accusa, separare le carriere requirente e giudicante, ridurre a giudicante la funzione pretorile
esperimento di elezione di magistrati (Costit. art. 106) fra avvocati con 25 anni di funzioni in possesso di particolari requisiti morali;
a2) Ordinamento del Governo
modifica della Costituzione per stabilire che il Presidente del Consiglio è eletto dalla Camera all'inizio di ogni legislatura e può essere rovesciato soltanto attraverso le elezioni del successore;
modifica della Costituzione per stabilire che i Ministri perdonola qualità di parlamentari;
revisioni della legge sulla contabilità dello Stato e di quella sul bilancio dello Stato (per modificarne la natura da competenza in cassa);
revisione della legge sulla finanza locale per stabilire - previo consolidamento del debito attuale degli enti locali da riassorbire in 50 anni - che Regioni e Comuni possono spendere al di là delle sovvenzioni statali soltanto i proventi di emissioni di obbligazioni di scopo (esenti da imposte e detraibili) e cioè relative ad opere pubbliche da finanziare, secondo il modello USA. Altrimenti il concetto di autonomia diviene di sola libertà di spesa basata sui debiti;
riforma della legge comunale e provinciale per sopprimere le provincie e ridefinire i compiti dei Comuni dettando nuove norme sui controlli finanziari
a3) Ordinamento del Parlamento
nuove leggi elettorali, per la Camera, di tipo misto (uninominale e proprozionale secondo il modello tedesco) riducendo il numero dei deputati a 450 e, per il Senato, di rappresentanza di 2° grado, regionale, degli interessi economici, sociali e culturali, diminuendo a 250 il numero dei senatori ed elevando da 5 a 25 quello dei senatori a vita di nomina presidenziale, con aumento delle categorie relative (ex parlamentari - ex magistrati - ex funzionari e inprenditori pubblici - ex militari ecc.);
modifica della Costituzione per dare alla Camera preminenza politica (nomina del Primo Ministro) ed al Senato preponderanzae conomica (esame del bilancio);
stabilire norme per effettuare in uno stesso giorno ogni 4 anni le elezioni nazionali, regionali e comunali (modifica costituzionale);
stabilire che i decreti-legge sono inemendabili;
a4) Ordinamento di altri organi istituzionali
Corte Costituzionale: sancire l'incompatibilità successiva dei giudici a cariche elettive ed in enti pubblici; sancire il divieto di sentenze cosiddette attive (che trasformano la Corte in organo legislativo di fatto);
Presidente della Repubblica: ridurre a 5 anni il mandato, sancire l'ineleggibilità ed eliminare il semestre bianco (modifica costituzionale);
Regioni: modifica della Costituzione per ridurre il numero e determinarne i confini secondo criteri geoeconomici più che storici.
b) Provvedimenti economico sociali.
b1) Nuova legislazione antiurbanesimo subordinando il diritto di residenza alla dimostrazione di possedere un posto di lavoro ed un reddito sufficiente (per evitare che saltino le finanze dei grandi Comuni);
b2) nuova legislazione urbanistica favorendo le città satelliti e trasformando la scienza urbanistica da edilizia in scienza dei trasporti veloci suburbani;
b3) nuova legislazione sulla stampa in senso protettivo della dignità del cittadino (sul modello inglese) e stabilendo l'obbligo di pubblicare ogni anno i bilanci nonché le retribuzioni dei giornalisti;
b4) unificazione di tutti gli istituti ed enti previdenziali ed assistenziali in un unico ente di sicurezza sociale da gestire con formule di tipo assicurativo allo scopo di ridurre i costi attuali;
b5) disciplinare e moralizzare il settore pensionistico stabilendo:
il divieto del pagamento di pensioni prima dei 60 anni salvo casi di riconosciuta inabilità;
il controllo rigido sulle pensioni di invalidità;
l'eliminazione del fenomeno del cumulo di piè pensioni;
b6) dare attuazione agli articoli 39 e 40 della Costituzione regolando la vita dei sindacati e limitando il diritto di sciopero nel senso di:
introdurre l'obbligo di preavviso dopo avere esperito il concordato;
escludere i servizi pubblici essenziali (trasporti; dogane, ospedali e cliniche; imposte; pubbliche amministrazioni in genere ovvero garantirne il corretto svolgimento;
limitare il diritto di sciopero alle causali economiche ed assicurare comunque la libertà di lavoro;
b7) nuova legislazione sulla partecipazione dei lavoratori alla proprietà azionaria delle imprese e sulla gestione (modello tedesco)
b8) nuova legislazione sull'assetto del territorio (ecologia, difesa del suolo, disciplina delle acque, rimboscamento, insediamenti umani);
b9) legislazione antimonopolio (modello USA);
b10) nuova legislazione bancaria (modello francese);
b11) riforma della scuola (selezione meritocratica - borse distudio ai non abbienti - scuole di Stato normale e politecnica sulmodello francese);
b12) riforma ospedaliera e sanitaria sul modello tedesco.
c) Stampa - Abolire tutte le provvidenze agevolative dirette a sanare i bilanci deficitari con onere del pubblico erario ed abolire il monopolio RAI - TV.

Buonanotte puddu.

Giorgio Sodano 11.10.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@ alex arrigoni 11.10.06 22:54

In questo paese si avranno enormi difficolta' per arrivare ad una legge sulle unioni di fatto, figuriamoci per il testamento biologico ed eutanasia.

Sul tema portato alla ribalta dalla lettera di piergiorgio welby anche beppe grillo e' stato ambiguo ed offensivo.

ivo serentha 11.10.06 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il blog di Grillo pubblicizzato sul TG1.
Cosa è successo?
Chi doveva censurare ha avuto un pò di stupefacenti in eccesso del parlamento?
Meglio tardi che mai!

Roberto Petrilli Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 23:07| 
 |
Rispondi al commento

IVO SERENTHA:gode aprenderlo in quel posto e fà rima con "ma non si accontenta"!!!!

emilio benericetti 11.10.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE SORRIDI, sei stato citato sul TG1 delle 23! Hanno commentato la fama del tuo BLOG!

Che notizia! :-D

L'unica nota stonata è che in seguito c'è BRUNO VESPA!!

Roberto Frau 11.10.06 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Di Nuovo Beppe Grillo sul TG1!!!!!!


Hanno parlato del suo Blog che è in posizione 24 sui primi 100 Blog Mondiali!!!!

E VAI BEPPE!!!!!!!

Massimo Michelini Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi aggiungo anch'io alla lista di commenti per gridare VERGOGNA!!!! ai politici, sepolcri imbiancati, ipocriti e persino ignoranti...

giovanni caccavo 11.10.06 22:46

Già, soprattutto sepolcri molto imbiancati....

Mauro Maggiora Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento

CRAC TELECOM o TELECAMMORA

PREGO VEDERE


http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report^11466,00.html

tommaso REA Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Certo la figura che hanno fatto ieri i nostri politici o perlomeno un campione di loro.

Nelson mandela presidente del brasile o di uno stato non precisato dell'america latina.

La consob e in questo caso c'era la portavoce di sforza italia, la bella gardini nonche' elisabetta, non sapeva che ente,societa' fosse controlla la borsa italiana ed il suo giusto svolgimento.

Il presidente del venezuela, un tal gomez, invece piu' precisamente chavez.

Il darfur, regione, stato africano, dove c'e' una vera e propria guerra civile, anche l'onu dovrebbe finalmente interessarsi, scambiato per un modo gentile di comunicare o manifes

Un luminare del parlamento non riusciva a pronunciare afganistan continuava a ripetere agfanistan, si quelli delle pellicole d'una volta.

Insomma, sono uno che ha la licenza di media inferiore, ma a confronto di questi personaggi, mi sento pluri laureato.

Saluti.

ivo serentha 11.10.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNA RIAPRIRE I CASINI!!!
BOICOTTATE PALLADIUM!!!
BISOGNA RIAPRIRE I CASINI!!!

Roberto Giorgi 11.10.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Beppe?...bbbuona notte...FONDA...^_^e smaaack_rinnovati alla faccia_dei4str_on_zì!
E andiamo avanti...passospassopasso...ma non passo_naaaaaaaa...e,ovvia_mente,neanche tu.


Ai call center chiamano solo i laureati, ecco perché tanti sprechi. Tutti qui stanno.
Ma come scrivono bene, ma bene bene bene...

Buonasera sono OLivia, in che cosa posso esserle utile? -
ticchete tacchete... mavvaffcl...

Prego, non c'è di che -
ticchete tacchete viva il duce...

No guardi, le pentole erano 13, controlli -
ticchete tacchete... seneca aristotele...

Giorgio Sodano 11.10.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi aggiungo anch'io alla lista di commenti per gridare VERGOGNA!!!! ai politici, sepolcri imbiancati, ipocriti e persino ignoranti. Come tutti i cittadini italiani onesti e che pagano le tasse, mi sento frustrato per ciò che sta accadendo in quest'ultimo periodo. Prodi che abusa del suo potere (leggasi TELECOM) e condidamente mente alla nazione PENSANDO DI AVERE A CHE FARE CON DEGLI IDIOTI; le tasse che aumentano sempre di più ogni anno proporzionalmente all'aumento degli stipendi dei cari onorevoli. Onorevoli tossicodipendenti che, magari dopo aver "sniffato" coca nel bagno del parlamento, approvano il provvedimento che equipara le droghe leggere a quelle pesanti; pedinamenti ai danni di liberi cittadini e intercettazioni telefoniche come avviene nei peggiori regimi totalitari.... e per finire la censura del garante sul servizio delle Iene.... Devo ammettere che durante i momenti di maggior sconforto e frustrazione per questa classe politica, e dunque per il fallimento della democrazia, ha invocato lo spirito di mussolini, almeno lui era un solo leviatano......

giovanni caccavo 11.10.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento

/__ / | |_ _| |
| |

Roland Deschain 11.10.06 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig. Grillo, allego lettera che ho mandato alla Rai a seguito del sollecito del pagamento del canone anno 2006. Penso sia veramente qualcosa di vergognoso vedermi recapitare un avviso di riscossione coattiva con minaccia di fermo amministrativo del veicolo o pignoramento di beni di mia proprietà.
--------------------------------------------------
Con riferimento alla Vs. lettera datata Torino Settembre 2006 desidero mettere in rilievo quanto segue:
La mia decisione di non pagare l'abbonamento per l'anno 2006 é dovuta al fatto che il sottoscritto e due dei miei nipotini assistettero a quella scellerata trasmissione in cui "Zechila" e l'altro deficiente di cui non ricordo il nome s'insultarono pesantemente, volgarmente e con cattiveria inaudita ai limiti della malvagità.
La TV pubblica ha il dovere di mandare in onda programmi educativi, cosa che spesso non fà e non badare all'audience.
Quando ero emigrante in Germania, ricordo che un mio amico mi disse:" Basta che uno di noi sbagli che paghiamo in cento ".
Così i buoni programmi che la TV. pubblica realizza sono oscurati nel giudizio complessivo da quelli indecenti.
Ho portato sabato scorso i miei nipotini al teatro comico della Cascina Commenda di Segrate; lo spettacolo era dedicato principalmente ai bambini, titolato " Tutti fuori e spegni la TV ". I soloni dei Vs.palinsesti avrebbero molto da imparare dagli sconosciuti registi, attori, attrici e comparse, dei teatri di periferia.
Se avessi avuto dieci anni di meno sarei andato avanti nella mia battaglia, ma poiché sono vecchio, mi arrendo difronte alle Vs. vili minacce.
Mario Bontempi.

Mario Bontempi 11.10.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

@@@ emilio benericetti 11.10.06 22:38

Detto da benericetti che fa rima con i frocetti.

ivo serentha 11.10.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@ Eliabetta Patti 11.10.06 22:33 |

Chi e' la sorella ancora piu' anomala di elisabetta.

ivo serentha 11.10.06 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Questo blog sta diventando peggio di un reality.

1° cliccato in italia, 28° nel mondo, ma il livello cerebrale, di bassa lega!!!!

ivo serentha 11.10.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Alle 22:04 s'è consumato uno sczz latinista, vi avevo avvertito ch'era finita la pacchia.
Caro esposito, se credevi di cavartela con l'interpunzione..! E tu marletta, ti raccomando gli accenti: ne hai sbagliati due. Anzi, BEN DUE!!!

Aspettate che rileggo prima di postare... non si sa mai.

Giorgio Sodano 11.10.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

f.marletta 11.10.06 22:11

Caro Francesco Tu hai la coda di paglia imbevuta di petrolio ! (si scherza)

Ma dinmmi un pò :

Ti risulta che Miccichè sia stato pizzicato
come dire....con le mani nella farina ?

Un pò più di umiltà non ti danneggerebbe
anzi saresti quasi perfetto !

Ciao compagno !
(di blog )

P.S
Ma i cavalli che trattava Mangano .....?
io ascoltai un'intervista di Borsellino
che spiegava che per la mafia i cavalli
erano partite di droga !

(Borsellino era inquota AN)
questo per la precisione!

Buona notte e sogni di platino !

ciao

cimbro mancino 11.10.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggete l'appello di solidariatà all'ex dirigente della Banca D'Italia Francesco Giuffrida sul sito www.marcotravaglio.it.
Facciamoci sentire per un'Italia più giusta.

Nello Musella Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento

@@@ CAMILLA VICINI 11.10.06 22:21

Bisognerebbe far cavalcare la marini dagli elefanti.

Video chiamala.

ivo serentha 11.10.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione c'e' una petizione ancora piu' urgente.

Riaprire i manicomi per buttarci dentro mauro berti e buttare via la chiave.

ivo serentha 11.10.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo corretto l'intervento del Garante, ma ritengo altrettanto doveroso sapere chi tra i Parlamentari si droga, chi prende mazzette, chi ha subito condanne in via definitiva ( i pregiudicati a casa o in galera) chi ha i requisiti culturali per ricoprire
l'importantissimo ruolo di rappresentante di una parte degli Italiani che l'hanno votato (l'ignoranza dilaga sovrana : un Parlamento per metà di semi analfabeti), chi adopera il ruolo di Parlamentare per farsi solo gli interessi propri della Sua famiglia e dei Suoi amici (conflitto d'interessi) . Ecco queste sono le cose che il Popolo Italiano vuole e deve sapere, non i commenti inutili elargiti con benevolenza ai vari giornalisti più o meno ossquiosi e reverenti!
Basta con l'ipocrisia! Un poco di "Glasnost" non farebbe male alle nostre deteriorateistituzioni repubblicane.
Lasciamo che le Jene si avventino sulle Jene. OPORTET UT SCANDALOS EVENIAT

FLAVIO ZENARI Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 22:28| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

8544


@@@ giampiero puddu 11.10.06 22:11

Il fatto che vespa ammicchi a sinistra, questo si che preoccupa, rispetto ad un'anguilla e' piu' viscido, ma essere portatori sani di un giornalismo del genere, mi fa venire la nausea.

ivo serentha 11.10.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.


8530


buonasera forum, buonasera grillo. tutti a parlare solo di una cosa oggi. la droga in parlamento. per qualcuno rappresenta davvero una novità? mi meraviglio di costoro e resto allibito davanti a certi comportamenti omertosi di alcuni politici. personalmente non ci trovo nulla di male nel farsi qualche cannetta. E' chiaro che un parlamentare non fuma sul luogo di lavoro (non lavora), non fuma e poi guida (perchè ha l'autista), probabilmente dice un sacco di fregnacce (ma chi può garantirci che non lo farebbe lo stesso da lucido...). erano solo battute, la cose che mi irrita però è la presa in giro. si faccia sta benedetta legge sul consumo delle droghe! e basta. leggevo un mese fa sui giornali: Ferrero, entro un mese spinello libero. Oggi mi chiedo: Ferrero, allora? Qualcuno può alcolizzarsi a dismisura, a norma di legge e combinare un sacco di casini! io fumo una cannetta, mi butto sul divano (dopo 10 ore di duro lavoro) e non rompo le balle a nessuno. e sono un criminale. Povera Italia.
ciao
gc

Gianni Casseroli 11.10.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.


8524


A proposito di maltrattamenti agli animali, guardate cosa sta succedendo su canale 5, dei poveri elefanti malamente cavalcati da Valeria Marini e compagnia bella, in un altro osceno relity show sul circo, quando ormai anche i circhi tradizionali si stanno liberando da quella barbara usanza di costringere animali nei loro tendoni...vergogna

CAMILLA VICINI 11.10.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Droga:il bene di consumo perfetto

Se ci pensate, la droga è il bene di consumo che ogni buon uomo marketing vorrebbe aver inventato:il prodotto perfetto per un'economia di mercato, per una vera società dei consumi:

Garantisce gioia o benessere.
Produce dipendenza.
E' falsamente trasgressivo .
E' sempre di moda.
La soglia di tolleranza del bene di consumo droga aumenta vertiginosamente, per cui, si necessitano dosi sempre piu' corpose.
Non esistono veri e propri surrogati, è un prodotto unico.
Non necessita di promozioni e campagne pubblicitarie costose, è sufficiente il passa parola.
Il profitto garantito è stratosferico.
La fidelizzazione dei consumatori/clienti è totale.

Mauro Maggiora Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

8495

mauro berti 11.10.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento

******************************
aaaahhhh...sìììììì...Lotar!!!
gooddoooooo....ahia!
piano...sìììì...ahhhaahh
8657
avanti un'altro!!!
la mamma di mauro berti 11.10.06 22:10 |
********************************

Gentile signora, accetterebbe pure un comunista?

Giorgio Sodano 11.10.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

8473

mauro berti 11.10.06 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Ragaz rilassatevi un attimo.
E' il momento di Janca Dance.

http://video.google.it/videoplay?docid=5469452754225660482&q=baita

Chicco Barattoli Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

8454

mauro berti 11.10.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

8435

mauro berti 11.10.06 22:13| 
 |
Rispondi al commento

L'editore delle Iene è il cavaliere disarcionato,
non mi meraviglio perciò del presunto "scoop" qualunquista sui deputati che sniffano,
è costante caratteristica di questi pseudo fustigatori di accumunare sempre tutti , destra e sinistra ,
la soggezione al padrone del vapore è
evidente !

cimbro mancino 11.10.06 21:00
----
Vedo che gli alfieri della verità non disarmano mai. Sanno tutto, vedono tutto, giudicano tutto, ma da dietro lo schermo di un monitor, se sei così bravo scendi in strada e urla anche da solo. Altrimenti dovè la coerenza a che, o a chi credi serva il tuo dire, che come il mio passa e va.
Vedi congiure berlusconiane dappertutto, è tempo di rendersi conto che le cose sono un pò diverse, al governo c'e Di Liberto, Rizzo, Caruso, Bertinotti, Marini, Fassino, Dalenma e PRODI; sono gli alfieri della "TUA "sinistra. Gli asini non volano.Cosa guardi?
Io almeno con i miei , pare, secondo me credo,esprimo mie verità, NON IL VANGELO SECONDO "CIMBRO MANCINO" che afferma "SONO CERTO" ma di che? Forse un poco di MODESTIA E QUALCHE DUBBIO Ti farebbero più ONORE e Ti darebbero un pò più di CREDIBILITA', SECONDO ME.

Non ti balena l'idea che il rifiutare di sottoporsi al test, darebbe di per sè la patente di sospetto drogato a chi lo rifiuta?
Non pensi che forse Fini abbia volutamente fatto questa proposta per fare uscire allo scoperto quelli in mala fede subito? Ah dimenticavo che il riflettere fa venire mal di testa ed è più facile gridare al lupo che uscire a stanarlo, vero? se non hai capito quello che voglio dire chiedi a Mastella, CHE DA ALLEATO, vedrai che te lo spiega.
dEL RESTO TU DA COME PARLI, AUTORIZZI ALTRI A FARE SUPPOSIZIONI, E, NON A BADARE AI FATTI, ILLAZIONI CHIACCHIERE DISCORSI MA LA VERITA' QUEAL'E', sarebbe meglio per una volta pensare a noi tutti come paese e no a sx o a dx non credi?
Spero di non averti irritato, ma le affermazioni perentorie necessitano di confutazione se nò a che servono? Ciao

Francesco

f.marletta 11.10.06 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

8389

mauro berti 11.10.06 22:09| 
 |
Rispondi al commento

CERCASI QUATTRO MILIONI DI VOLONTARI MISTI, EBREI, ZINGARI, COMUNISTI, ARMENI... ecc DA PASSARE A

E r w i n -T h u l e

PER PAREGGIARE I CONTI

COSI' LA PIANTA A ROMPERE I COGL.IO.N.A.ZZI

Giorgio Sodano 11.10.06 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Fuori tema
Buonasera,
Beppe ha parafrasato il titolo di un bel film di Truffaut del 69 ,"la mia droga si chiama Julie", che è riemerso dalla mia memoria...
Non so se qualcuno di voi lo ricorda..
Una struggente storia di amore...

Mauro Maggiora Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 22:09| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE SONO CON TE...
MA VOLEVO INVITARE TUTTA QUESTA BRAVA GENTE A VENIRE A DARE UN OCCHIATA SUL MIO BLOG http://andreapedone.spaces.live.com

per capire cos'è la vita...vi aspetto in tanti..
un bacio

andrea pedone 11.10.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento

@@ .......palazzo sell'O.N.U. 20/09/2006....... @@
E'Chavez che parla.
......Fuoco imperialista,fuoco fascista,fuoco assassino.
E' fuoco genocida quello dell'Impero e di Israele
contro il popolo innocente della Palestina ed il popolo del Libano;Questa e'la verita'.
............
..........
In fine il presidende degli u.s.a. e' venuto a parlare ai popoli.
Parlo' al popolo dell'Afganistan,al popolo del
Libano.
Al popolo dell'Iran ha detto...al popolo del libano ha detto....al popolo dell'Afganistan ha detto..... Uno ha detto:
"Ma cosa direbbero questi popoli a lui"
Se questi popoli potessero parlare che gli direbbero?
Io so cosa gli direbbero,perchè conosco l'anima di questi popoli,i popoli del sud.
Questi popoli direbbero:IMPERO YANKEE:go home!
Questo sarebbe il grido che si solleverebbe da ogni parte,se i popoli del mondo potessero parlare con una sola voce dell'Impero degli U.S.A.
.....................
..................Continua.
Cam.

camillo sesmoulin 11.10.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per chi se la fosse persa rimando questa ricetta

avete mai provato a farvi un bel "panino" con un pezzetto di peperoncino habanero fra due quatratini di cioccolata noir?
uno sballoooo!!! se poi ci bevete su un bicchierino di armagnac (ma va bene anche un grappino) triplo sballoooo!!!

liliana pace 11.10.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

8369
godo

mauro berti 11.10.06 22:07| 
 |
Rispondi al commento

forza azzurri!!!
appena arriviamo a 100000 firme Silvio ci regala una testa di cavallo firmata "Vittorio Mangano" ognuno!!!

mauro berti 11.10.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

siamo a 8351
evvai


Ciao Beppe e ciao gente del Blog
Non sono affatto sorpreso ne scioccato per la faccenda delle droghe in parlamento dato che tutti quanti sapevamo che i nostri politici si "facevano" alla grande. Io sono dell'idea che addirittura molti exploit del nostro ex presidente del consiglio (il nano Merdolo)fossero in qualche modo aiutati dagli effetti di qualche droga.

Se questa faccenda fosse causa scatenante di una rivisitazione della legge sull'uso ed abuso di droghe io proporrei di far rientrare nella categoria droghe pesanti "l'abuso di poltrone parlamentari". Quelle si che danno assuefazione!
Tra le altre cose (come per le altre droghe) anche della poltrona del parlamento mi sembra ci sia abbastanza uso, abuso, spaccio. Andreotti la detiene ad uso personale!

Giuliano Billi 11.10.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento

a volte quando mi guardo allo specchio, riesco a capire i nazisti quando cremavano i mongoloidi!

mauro berti 11.10.06 22:02| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

mauro berti 11.10.06 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera vespa trattera' l'argomento evasione fiscale, da buon camaleonte ha cambiato abitudini.

Una trasmissione di questo genere, fino a qualche mese fa non gli sarebbe passata nell'anticamera del cervello.

E' proprio cambiata la musica!!!!

ivo serentha 11.10.06 22:02| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO AI NAVIGANTI.

Fate bene attenzione agli errori di ortografia, grammatica e non scambiate personaggi, documentatevi bene stasera, è finita la pacchia ignorantoni copioni e incolloni, la matita rossa non perdona, stasera né mai. Mo' so' czz!!!

AITE ALLA SQQQQQUOOOLA.

Giorgio Sodano 11.10.06 22:00| 
 |
Rispondi al commento

attenzione!!!
ora mauro berti ci fà vedere come sua mamma ingloba un sommergibile classe "typhon"(Ottobre Rosso...ndr) e lo fà sparire nell'ampolla rettale...
www.mibrucialosbus.it
astenersi stalinisti...

mauro berti 11.10.06 22:00| 
 |
Rispondi al commento

I POLITICI COL VIZIETTO. RIABILITIAMOLI!

Ciao, Hai letto la legge Fini-Giovanardi sulle droghe? Che fatica! A parte l'aspetto formale della legge (contenuta niente po-pò di meno che nella legge sulle Olimpiadi invernali di Torino) un testone di 98 pagine in burocratese e 34.863 parole per dire che:

- Chi detiene una quantità per uso personale (quindi chi si droga) può essere sottoposto a sospensione della patente o del passaporto. Se si configura una condotta da cui può derivare pericolo per la sicurezza pubblica, colUi che assume sostanze stupefacenti può essere sottoposto, massimo per due anni, ad alcune misure come l'obbligo di presentarsi in questura oppure l'obbligo di non uscire di casa alla sera. Al tossicodipendente-spacciatore, l'autorità giudiziaria può anche negare la frequentazione di determinati locali pubblici.

- Il consumatore di droghe, essendo assiduo acquirente per via della dipendenza, contribuisce ad alimentare il traffico illgale di stupefacenti. Su questo, le forze dell'ordine hanno il dovere di vigilare attivamente. La repressione del traffico di stupefacenti si concretizza in primo luogo nella perquisizione e nell'accertamento anche sulla scorta di informazioni sommarie.

Sbrighiamoci ad accertare chi fra i nostri parlamentari è drogato perchè se passa troppo tempo si complica il lavoro di riabilitazione (la coca porta al delirio tremens!). E poi perchè dopo un po di tempo le tracce residue di stipefacente rintracciabile nel sangue, capelli e urine si dissolve.

Domanda: Se un drogato non può guidare l'automobile come rappresentante di se stesso per quale motivo dovrebbe guidare l'Italia in rappresentanza dei suoi elettori?

Vanessa Sensini 11.10.06 21:59| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

dobbiamo arrivare a 500 mila firme entro natale, in un pomeriggio siamo già a 8000 e più. cliccate e firmate e soprattutto fate firmare.

mauro berti 11.10.06 21:59| 
 |
Rispondi al commento

importante!!!
http/forza_italia/siamo_mafiosi_e_ce_ne_vantiamo/non_paghiamo_le_tasse_come_silvio/depenalizziamo_il_falso_in_bilancio/pdf
chi non firma è Wladimr Luxuria!

maura berta 11.10.06 21:56| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

( MA AI COMUNISTI BRUCIA PER CASO?)

mauro berti 11.10.06 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Si leggono appelli al grillo per trasmettere le pagliacciate delle jene:
ti prego, o peppe, una'altra tv no, ti prego, non potremmo sopportare una overdose di strzt.
Non ascoltare queste voci di dentro e fuori e dappertutto, ti prego... giuro che faccio la comunione (di beni con una caltagirone), giuro...

Giorgio Sodano 11.10.06 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Telecom

Conservo ancora una e-mail come EX-cliente tin.it ed ex cliente telecom. Una mail che uso solo per registrarmi nei vari servizi web gratuiti e dove faccio confluire di conseguenza tutti gli spam (in quanto le ditte che operano sul web... si vendono gli indirizzari ai disperati che cercano di piazzare polizze al V!agr@ o altre pu.tta.nate nutrizionali).

Oggi tutti i "clienti" tin.it (ex inclusi) dovrebbe aver ricevuto questo messaggio:

Gentile Cliente,

desideriamo informarLa che dal 01/10/2006, Nuova Tin.it S.r.l. e' confluita per incorporazione in Telecom Italia S.p.A.. Pertanto Telecom Italia e' subentrata in tutti i rapporti, le attivita', i diritti e gli obblighi gia' facenti capo a Nuova Tin.it S.r.l. confermando la continuita' nell'erogazione dei servizi.

Come conseguenza di tale incorporazione ed ai sensi del Codice Privacy, La informiamo che a partire dal 01/10/2006, Telecom Italia S.p.A., con sede legale in Milano, Piazza degli Affari 2, subentra a Nuova Tin.it S.r.l. nella Titolarita' dei dati personali riguardanti la clientela, restando comunque invariate le finalita' e le modalita' del trattamento. Il testo completo dell'informativa e l'elenco dei Responsabili del trattamento potranno essere consultabili sui siti http://www.telecomitalia.it/ e http://www.tin.it/ alla voce Privacy.

Massimo Greco Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 21:53| 
 |
Rispondi al commento

importantissimo se non vuoi diventare uno stalinista!
firma e diventa anche te come martino estate!
clicca sul mio neom...

mauro berti 11.10.06 21:52| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

DIMENTICAVO:
OFFENDETE PURE

mauro berti 11.10.06 21:50| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE

FIRMATE E FATE FIRMARE

CLICCA SUL MIO NOME

mauro berti 11.10.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

C'è una petizione che assolutamente va firmata.

http://www.forzaitalia.it/petizione/pdf/modulo_raccolta_firme.pdf

mauro berti 11.10.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’Idv richiama i partner della coalizione al rispetto del programma elettorale e degli impegni presi con gli elettori.
l’ Idv si opporrà ad interventi normativi che mirino a prolungare per l’ennesima volta una disciplina transitoria che avvantaggia solo Mediaset e vìola la decisione della Corte costituzionale del 2002 e la normativa comunitaria. L’ipotesi di non intervenire immediatamente sulla concentrazione di reti analogiche, addirittura sino al 2009, oltre che di consentire la concentrazione delle frequenze digitali in mano a due o tre operatori, è perciò inaccettabile per l’ Idv.


Il disegno di legge che sta per essere discusso nel prossimo Consiglio dei ministri non risolve i nodi di fondo del sistema radiotelevisivo, tra l’altro non fornendo alcuna soluzione all’annoso problema di Europa 7: l’emittente che ha ottenuto la concessione, ma non può operare per mancanza di frequenze. A parte alcune dimostrazioni di buona volontà, peraltro senza pratiche conseguenze, il disegno di legge si limita a prorogare l’esistente, non risponde alle censure della Commissione europea e prefigura soluzioni tecniche che non garantiscono il rispetto del pluralismo e della concorrenza. In particolare, la “vendita-spezzatino” della capacità trasmissiva, a parte le difficoltà tecniche di realizzazione, finisce con l’impedire anche per il futuro l’ingresso di operatori che possono competere su un piano di effettiva parità con gli attuali operatori dominanti.

Neppure la proposta di nuova regolamentazione dell’Auditel appare soddisfacente, perché consente ai soggetti controllati di continuare a gestire la misurazione dell’audience.

manuela bellandi 11.10.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,

ideona: le iene non possono trasmettere il filmato?

PUBBLICALO SUL TUO SITO!

ALE SERRA Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 21:43| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Le iene non sono le vittime.
Le vittime siamo noi e ce lo meritiamo;visto che quando hanno approvato la legge che ci imponeva di votare per chi volevano "lor signori" nessuno ha protestato.
Grazie sberluskao,grazie PreViti,grazie Caldarola,grazie Casini e grazie anche a Ruini che li ha,più volte,BENEDETTI.
(E sì Ruini,cosa non si fa per qualche euro in più).
Cam.

camillo sesmoulin 11.10.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

11 Ottobre 2006

Femminismo, Prostituzione e Servizio Civile Obbligatorio

Una femninista prima tramite mail e poi telefonicamente ha raggiunto Domenico Schie tti per chiedere chiarimenti sulla sua visione della donna e per chiarire dei malintesi

1) Brutto stron zo maschilista di m erda, finalmente ti riesco a parlare maledetto, ci vuoi far diventare tutte prostitute?

Sì, per un anno della vostra vita, sì. Credo che i lavori che non vuole fare nessuno vadano suddivisi fra tutti e non rifilati ai più deboli, agli emarginati, ai clandestini. Se nessuno vuole fare la prostituta, è sbagliatissimo fare finta di niente e lasciare che la mafia schiavizzi migliaia di donne in Italia , più di dieci milioni nel mondo. Bisogna farzi forza e istituire il Servizio Civile Obbigatorio Retribuito per suddividere fra tutti le professioni che non vuole più fare nessuno.

2) Credo che sarebbe meglio che vi tagliate le pal le, non credi?

Se fosse una soluzione migliore non c'è dubbio che la proporrei anch'io. Come i gatti, zac, appena sono un po' cresciutelli, gli tagli le palle e via. Solo ad alcuni però bisognerebbe lasciargliele. Quelli alti, biondi, con gli occhi azzurri, muscolosi e di razza ariana

3) Mi dai della nazista?

Credo che le donne siano molto più discriminatrici di un qualsiasi fondamentalista politico o religioso. Ma non credo sia colpa loro. La natura ci rende violenti e selettivi. Le donne non hanno ancora fatto il balzo da animale ad essere umano. Salvo rare eccezioni ovviamente. 99 donne su 100 sono degli animali violenti, egoisti, menefreghisti

4) Fammi degli esempi


(continua cliccando su discussione in rosso qua sotto nei commenti successivi o al

http://domenico-schi etti.blogspot.com

però dovete unire la "i" e la "e" di
http://domenico-schi etti.blogspot.com
perchè non possiamo scrivere schi etti attaccat

Carla Picuda 11.10.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La religione è l'oppio dei popoli.
Pregate e vi sentirete più FATTI.

Giorgio Sodano 11.10.06 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma dove minchia è finita l'inchiesta su A. Martello, palermitano e noto pusher che è stato intercettato filmato e fermato in procinto di consegnare svariati grammi di cocaina direttamente in quirinale all'attenzione di Mister Taormina se non sbaglio o comunque un onorevole di F.i. Successe qualche anno e venne insabbiato tutto.
Se lo ricorda qualcuno?
Mauro

mauro filipponi 11.10.06 21:36| 
 |
Rispondi al commento

e dopo il caso "iene" certo c'è da pensare...
qualcuno dirà che fanno tutte queste cose solo per pubblicità è anche vero però non vi girano i benedetti veder che loro si appellano alla tutela della LORO privacy per nascondere ciò che oramai è ovvio, e se per caso e sfortuna per un errore beccano noi per un qualunque piccolo reato, anche solo per un sospetto piccolissimo ci fan passar le pene dell inferno. secondo me i pusher sono loro.

simone selle 11.10.06 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Spaccio al minuto:

Vaticano.
Sinagoga.
Moschea.
Tempio di Budda.

Spaccio all'ingrosso:

Vaticano.
Sinagoga.
Moschea.
Tempio di Budda.

Prezzo di mercato uguale per tutti.

Le jene sono al soldo degli sciamani, e il garante della concorrenza che fa, dorme o sniffa?

Giorgio Sodano 11.10.06 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' NON PARLI UN PO' DI PRRRRRRRRRRODI CHE CON LA SUA DISLESSIA HA MANDATO A PICCO L'ALITALIA? PERCHE' NON PARLI DELLA SUA C..........O DI FINANZIARIA CHE MANDERA' A PICCO PIU' DELLA META' DI NOI POPOLO ITALIANO? SI DROGANO? ALLORA GLI CAPITI UNA DOSE TAGLIATA COL MARMO E CREPINO TUTTI STI PAPPONI!!!!!!!!!!!!!!!

filippo manci 11.10.06 21:31| 
 |
Rispondi al commento

SON TUTT DRUGA'!

La legge..................sulle droghe leggere l'hanno..................fatta per noi.......................................................SIAMO SOLO NOI.......................................................................

Mauro Mauros 11.10.06 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!!! Sei tra i primi 28 al mondoooooo!!!!

EVVAI!

M.Gabriella 11.10.06 21:16| 
 |
Rispondi al commento

BLOG&BELLI
non lo conosci?
è un concorso, se vuoi far parte del club di
beppe-grillo iscriviti su
http://claudio1994claudio.spaces.live.com

Claudio Lamacchia 11.10.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento

New York, velivolo contro un palazzo

NEW YORK - Un piccolo aereo o un elicottero, i dettagli non sono ancora chiari, si è schiantato contro un edificio a New York. Dal palazzo, dove ci sono appartamenti residenziali, si è sollevata una colonna di fumo e da quattro finestre, su due piani, escono fiamme.

clemente fo 11.10.06 21:02| 
 |
Rispondi al commento

L'editore delle Iene è il cavaliere disarcionato,
non mi meraviglio perciò del presunto "scoop" qualunquista sui deputati che sniffano,
è costante caratteristica di questi pseudo fustigatori di accumunare sempre tutti , destra e sinistra ,
la soggezione al padrone del vapore è
evidente !
SPAZZATURA ,

perchè non sono andati da Miccichè ?
(colto in flagrante sulle strisce)!

Cacchio Miccichè beccato fatto e strafatto
parlamentare e viceministro e ... niente
neanche un giorno di galera !

No , scherziamo !

Hanno fatto un gran polverone , e un gran
favore al delinquente spacciatore di cocaina
in Parlamento !

Tutti drogati nessun drodato !

Sono certo che se fossero testati ufficialmente
la maggioranza dei drogati si troverebbero tra
gli scranni della destra!

Senza andare alle partite di cavalli che
dalla Sicilia arrivavano dritte dritte
a Villa Macherio !

L'immacolato casini XVI° ha pontificato :
Tutti i parlamentari dovranno sottoporsi
al test antidoping !

Gli ha risposto Lui , Fini !
che ha tenuto a precisare , avendo varato assieme
a Giovanardi , quel fiorfiore di legge , giusto
giusto in zona cesarini nella legislatura passata, che promette il carcere a chi viene
beccato con 3 spinelli, che per i parlamenteri
sottoporsi al test antidoping dovrà essere
FACOLTATIVO !

che brava persona , che coerenza ,

deve essersi sentito con Umberto b.a.b.b.
suo grande amico.

cimbro mancino 11.10.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento

che nei piani alti si usi droga ...lo sanno tutti
che solo i piani bassi paghino con sanzioni ,galera o altro,come la non applicazione della legge sulla privacy, anche questo lo sanno tutti
che i divieti siano solo per la gente comune è un dato di fatto!!!

continuiamo cosi'? a farci trattare da bambini,o vogliamo diventare adulti e decidere noi, in prima persona,sulle nostre scelte personali...

letizia maffi Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 20:46| 
 |
Rispondi al commento

I 25 CONDANNATI DEFINITIVI IN PARLAMENTO (Aggiornato a Giugno 2006)


Berruti Massimo Maria (FI)


Biondi Alfredo reato poi depenalizzato (FI)


Bonsignore Vito (Udc - Parlamento Europeo)


Borghezio Mario (Lega Nord - Parlamento Europeo)


Bossi Umberto (Lega Nord - Parlamento Europeo)


Cantoni Giampiero (FI)


Carra Enzo (Margherita)


Cirino Pomicino Paolo (Democrazia Cristiana - Partito Socialista)


De Angelis Marcello (An)


D'Elia Sergio (Rosa nel Pugno)


Dell'Utri Marcello (FI)


Del Pennino Antonio (FI)


De Michelis Gianni (Nuovo Psi)


Farina Daniele (Prc)


Jannuzzi Lino (FI)


La Malfa Giorgio (Pri)


Maroni Roberto (Lega Nord)


Mauro Giovanni (FI)


Nania Domenico (An)


Patriciello Aldo (Udc)


Previti Cesare (FI)


Sterpa Egidio (FI)


Tomassini Antonio (FI)


Visco Vincenzo (Ds)


Vito Alfredo (FI)

Mauro Bellaspica 11.10.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INANZIARIA/ CSM SI PREPARA A 'BOCCIARE' TAGLI A STIPENDI TOGHE

Palazzo dei Marescialli lavora a parere chiesto da Mastella

10-10-2006 20:21

Articoli a tema | Tutte le news di Politica

Roma, 10 ott. (Apcom) - Il Csm si prepara a bocciare gli interventi previsti in Finanziaria che riguardano la giustizia: i tagli agli stipendi delle toghe e le limitazioni alle assunzioni nel pubblico impiego rischiano di essere incostituzionali, visto che inciderebbero sia sul principio della ragionevole durata dei processi che su quello dell'autonomia e dell'indipendenza della magistratura. E' questo l'orientamento che va prevalendo in Sesta Commissione, dove si lavora al parere chiesto all'organo di autogoverno delle toghe dal ministro della Giustizia Clemente Mastella.

Per il momento, si tratta di una bozza, alla quale i consiglieri di Palazzo dei Marescialli continueranno a lavorare domani; poi, il documento passerà all'esame del plenum, con procedura d'urgenza, che ne discuterà forse già domani pomeriggio o giovedì. (segue)

roberto picc 11.10.06 20:32| 
 |
Rispondi al commento

A ME LA MOZZARELLA DI BUFALA PIACE MOLTISSIMO.

VIVO A QUALCHE DECINA DI KM. DALLA PROVINCIA DI CASERTA.

LA MOZZARELLA BUONA VIENE SOLO DA QUELLE PARTI.

E' LA MIGLIORE DEL MONDO.

DIFFICILMENTE VOI AVETE MAI MANGIATO UNA MOZZARELLA DI BUFALA DOCG.

SE POI FOSSE DOP

TANTO MEGLIO
............

andrea de meo 11.10.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo i deputati corrotti infiltrati della mafia,sostenitori del nuovoordine mondiale, guardaspalle dei banchieri... dopo tutto questo come se non bastasse arrivano anche i deputati tossici!!

Ah ah non so veramente piu' cosa dire , abbiamo toccato il fondo è uno schifo.

QUello che è accaduto ieri sera alle iene e in parlamento è l'ennesima dimostrazione che in ITALIA L'UGUAGLIANZA NON ESISTE, e tutto cio' con il benestare del popolo che passa lesue gornate seduto in sofà a guardare cazzate in tv e se ne fotte totalmente di quello che succede in questo paese!!


Il parlamento dovrebbe dare il buon esempio alla nazione i deputati dovrebbero darlo per primi e il popolo dovrebbe intervenire per cambiare le cose e invece il popolo che fa???Sa solo lamentarsi!! Io sono stufo di lamentarmi voglio fare qualcosa.

E' possibile che sia così difficile prendere carta e penna e cominciare a scrivere??No non è difficile io lo già fatto il problema piuttosto è trovare persoe disposte a mettere la firma e il numero della carta d'identità!!

LE scuse sono sempre le stesse "NON VOGLIO AVERE GUAI" Complimenti intelligentoni!!!! BRavi continuate a fare i vigliacchi.io non chiedo mica di fare una rivoluzione violenta solo firme per delle leggi!!

Visto abbiamo perso anche la libertà di agire,siamo arrivati al punto che la maggior parte della gente ha persino paura di firmare!!

Povera italia se questa è la maggioranza del popolo dubito che in questo paese cambieranno le cose,continueremo sempre a lamentarci!!

Luca Giurleo 11.10.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Elisabetta Patti 11.10.06 20:10

Sicuramente le signore, signorine che in questo momento sono a consolare taluni personaggi politici per le difficolta' di questi giorni, non avranno problemi di lavoro.

Un esempio per tutti la gregoraci.

E per il momento basta, ciao.

ivo serentha 11.10.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti i blogger,
siglatemi come un drogato, un pazzo, un insurrezionalista, un anarchico.....tanto NON ME NE IMPORTA UN FICO SECCO!!!
Resto dell'idea che innanzitutto quella di bloccare un filmato che non mostrava nè i volti, nè i nomi, nè i volti dei politici fattoni, è stata una grande porcata.
Finitela di riempirci la testa con stè palle legate alla privacy....cosa significa? qual'è il limite alla privacy? me lo spiegate?
STIAMO MINANDO LA VERA DEMOCRAZIA!! non abbiamo neanche più la libertà di dire all'amico:...ah sai, ho votato uno che in Parlamento vota contro la liberalizzazione della Marijuana, ma che a casa sua si tira sù certi cannoni....!
Che fantastico Paese che è l'Italia...sappiate che i giovani si stanno rompendo le scatole, non ne possono più di questa classe dirigente, una massa di pagliacci! non è così che si porta avanti un Paese.

Cordialmente vostro

mario rossi 11.10.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento

a tutti coloro che mi hanno riposto ad insulti

ecco la destra: pregiudizio, odio e rancore. Sapete solo dare del tossico (o ladro, o mangiambini ecc ecc) a chi dice la verità. Sapete solo vedere un mondo di "noi" e di "voi" in cui il "voi" e' composto da gente pericolosa e immorale. Fate proprio pena.

La solita trita domanda: ma in Olanda secondo voi son tutti bruciati? tossici? ladri? magari assassini?
puah, siete solo gentaccia...

Ludovico Guadagni 11.10.06 20:21| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Elisabetta Patti 11.10.06 19:56

Volevo chiudere l'argomento, mi hai dato un'assist per cui non posso esimermi di commentare.

Certo la figura che hanno fatto ieri i nostri politici o perlomeno un campione di loro.

Nelson mandela presidente del brasile o di uno stato non precisato dell'america latina.

La consob e in questo caso c'era la portavoce di sforza italia, la bella gardini nonche' elisabetta, non sapeva che ente,societa' fosse controlla la borsa italiana ed il suo giusto svolgimento.

Il presidente del venezuela, un tal gomez, invece piu' precisamente chavez.

Il darfur, regione, stato africano, dove c'e' una vera e propria guerra civile, anche l'onu dovrebbe finalmente interessarsi, scambiato per un modo gentile di comunicare o manifestare.

Insomma, sono uno che ha la licenza di media inferiore, ma a confronto di questi personaggi, mi sento pluri laureato.

Saluti.

ivo serentha 11.10.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Ladies & Gentlemen!

Stasera Vi presentiamo La VERA mozzarella di bufala campana, è DOC e pure DOP(ing)!!!

Costej è drogata, Vi drogherà pure voi!!! ENtrerete in 1 mondo bello ed avvincente!!!!

Ci sono entrati pure IPOLITICI ITALIANI!
Ecco xkè non siam bene rappresentati in Europa!!!

Agostino Pedata (16:9) 11.10.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

A Elisabetta

Il Trackback appare spesso sui blog. Un blog riceve una serie di ping da altri blog e mostra sotto ad ogni Post l'elenco dei ping ricevuti e riferiti a quello specifico post
PING è l'acronimo di Packet InterNet Groper (ricercatore di pacchetto Internet)

viviana vivarelli 11.10.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

E TUTTO UNO SCONCERTO . . .QUESTE SONO LE PROVE DI QUELLO CHE GIA PENSAVO . . .HANNO MESSO A PARI DROGE LEGGERE CON QUELLE PESANTI SOLO PER LORO INTERESSE . . .NON BEVO CAFFE , NON FUMO SIGARETTE , NON BEVO SUPER ALCOLICI , NON FACCIO USO DI DROGHE PESANTI , CERCO DI CONDURRE UNA VITA SANA IN TUTTO PERCHE CI TENGO MOLTO ALLA MIA SALUTE IN GENERE . . . . . . . E MI RIFIUTO PER QUALCHE CANNETTA FUMATA CON GUSTO (QUANDO SI PUO) DI ESSERE MESSO ALLA PARI DI CERTE PERSONE CHE FANNO LO SCHIFO O DEI PEGGIORI DELINQUENTI . . . .
CI VORREBBE UN PO PIU DI INFORMAZIONE PRIMA DI TUTTO . . .CIAO A TUTTI . . .FORZA E CORAGGIO A TUTTI QUELLI CHE VEDONO IL NOSTRO MONDO E LA NOSTRA UNICA VITA ANDARE A ROTOLI . . . .

Leonardo Fraccalvieri Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ Elisabetta Patti 11.10.06 19:56

Con quest'ultimo commento chiudo l'argomento, non ti preoccupare fanno uso di droga, perche' e'nel loro stile di vita.

La nostra classe dirigente politica, mediamente.

Ti do un'ultima chicca, qualche potenziale soubrette, velina in questo momento difficile sapranno come consolarli......

ivo serentha 11.10.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento

--FIRMA ANCHE TU LA LEGGE ELETTORALE PER TORNARE A SCEGLIERE I PARLAMENTARI

"Si stanno organizzando in tutt'Italia (per ora in tutti i capoluoghi di regione e poi, se possibile, nelle province e città più importanti) i banchetti per sabato 14 e domenica 15 ottobre, per raccogliere le firme sotto la petizione dell'APD (Associazione per il Partito Democratico), di Libertà e Giustizia e dei Cittadini per l'Ulivo per la cancellazione dell'orrenda legge elettorale che assegna ai partiti, anzichè ai cittadini, il potere di nominare senatori e deputati con le liste bloccate. Il testo della petizione con i moduli per la raccolta firme via web (che si possono scaricare dal web, compilare, scannerizzare e mandare via mail) oltre che ai tavolini sono presentati al sito: www.perilpartitodemocratico.it. "

DA: www.marcotravaglio.it

Nicole Tirabassi 11.10.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Francesco, la linea che i deputati devono seguire la stabiliscono i partiti, non i singoli.
I quali devono stare ben attenti ad obbedire, pena il mancato inserimento nelle liste dei "papabili" alla tornata elettorale successiva.
Quindi, la coscienza e l'opinione di uno contano assai poco.
C'è quasi da augurarsi che, sotto l'effetto di un qualche "stimolatore", costoro abbiano un rigurgito d'orgoglio e prendano decisioni personali, e non prestabilite; in tal modo forse si potrebbero affossare degli obbrobri.

Jane Five 11.10.06 19:39 |
----------
Jane purtroppo credo che in parte sarebbe quasi giustificativo quel che affermi, ma tu accetteresti una vita condizionata da altri al punto da fare quello che hai detto. Sono certo di no, nonostante carriera e soldi, e io neppure. Per questo c'è, o ci sarebbe, da temere molto di più di quello che, già, siamo costretti a fare se tu avessi centrato la tua analisi. QUALE FIDUCIA POTREMMO AVERE SU CHI SI VENDE L'ANIMA, E IL CERVELLO, PER SOLDI SOLTANTO, AVENDONE LE PROVE? Speriamo che non sia così, e che si facciano i dovuti controlli, altrimenti i ladri diverranno più ladri, i disonesti più disonesti, e i cittadini perderanno quel pò di fiducia che gli era rimasta nelle istituzioni, ciao

Francesco
-----------------

Abbiamo ragione entrambi, grazie ciao!

Petronio Silla 11.10.06 19:31
------------------
Mi rendo conto, ma il sapere che abbiamo ragione non mi tranquillizza affatto e so, da quel che dici, neppure a te. Ciao

Francesco

f.marletta 11.10.06 20:02| 
 |
Rispondi al commento

cari Simone Libero, "l'Illuminato" e pochi altri...

io per fare qualcosa di concreto ci sarei anche, e pregherei chi legge di dire la sua, anche chi non ha mai scritto. Il 2 aprile mi andrebbe anche meglio di dicembre (ho letto il 23/12, se non sbaglio) o di gennaio. Avremmo 6 mesi per organizzare. Contando tutti coloro che in diverse occasioni si sono mostrati favorevoli direi che siamo un centinaio o più. Cifra insignificante? Mica tanto! Basterebbe bombardare il blog con la data ed il programma, ad esempio trovarci a Roma davanti al parlamento. Se alla fine fossimo in 5.000 sarebbe un bel successo, mentre se fossimo in 5.000 a ritirare i soldi dai c/c o a boicottare gli acquisti sarebbe irilevante. C'è nessuno di Roma che vorrebbe Drgliene quattro ai nostri politici? La vostra partecipazione sarebbe senz'altro più semplice, da un punto di vista organizzativo ed economico. Vi va tutto bene cosi?
Al centinaio di volenterosi si potrebbe chiedere innanzitutto di, ripeto, bombardare il blog con data e programma (molto semplice, "politici... andate affanc..."). Bastano 3 messaggi al giorno, non è il caso di cazzeggiare tutto il giorno sul posto di lavoro. Poi tra un mese vediamo cosa abbiamo raccolto. Vediamo se Grillo si accorge di noi, se ci bannano, se la gente ci sta... oppure se questo schifo di situazione ce la meritiamo perchè siamo delle pecore, ed allora si salvi chi può).
Non penso certo di scrivere la Verità nei miei post, però su troppi altri vedo solo una marea di insulti. Non capisco come Grillo possa essere contento di questo andazzo, proprio non lo capisco.
Comunque, un saluto a tutti!

Cristiano Dalmasso 11.10.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Riporto il comunicato stampa dell’interrogazione parlamentare dell’On. Riccardo Villari della Margherita.

“I ministri dell’Ambiente e della Salute intervengano sulla vicenda del canile Oasi San Leo nel cilento”. Lo chiede in una interrogazione parlamentare ai ministri dell’Ambiente e della Salute l’On. Riccardo Villari, responsabile Mezzogiorno della Margherita.

“La struttura dell’Oasi San Leo è un vero e proprio lager a cielo aperto per cani. Vengono ignorate e disattese le più elementari norme previste dalla legge. Gli animali sono letteralmente abbandonati a loro stessi, senza cure e assistenza. Non esistono criteri di divisione tra esemplari maschi e femmine, tra cani più aggressivi, anziani o malati”.

“Per giunta non viene permesso ai padroni di cani finiti nella struttura per errore di poter recuperare il proprio cucciolo e riportarlo a casa”.

“Una situazione da far accapponare la pelle. Chiediamo quindi ai ministri di aprire subito un’indagine per accertare le condizioni in cui sono tenuti questi poveri animali e, nel caso, l’immediata chiusura del canile San Leo, con il trasferimento dei cani in una struttura che presti la necessaria assistenza e abbia più a cuore la sorte dei circa duemila esemplari ospitati”.


Roma, 16 giugno 2006


cosimina vitolo 11.10.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Elisabetta Patti 11.10.06 19:38

La proposta dell'illuminato casini e' ridicola, test sulla droga con avviso di chiamata prima.

L'esimio prima dichiara che il test delle iene non ha attendibilita', smentito dai fatti, adesso corre ai ripari con una proposta da tipico ex democristiano.

Se trova ancora chi si fa prendere per il c..o.

ivo serentha 11.10.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento

X SERGIO 18,43

Guarda che QUANDO LA MAGISTRATURA CONTABILE (CORTE DEI CONTI), NELL'AMBITO DELLE PROPRIE COMPETENZE, DAVANTI ALLE COMMISSIONI BILANCIO DI CAMERA E SENATO ESPRIME UN GIUDIZIO, E' UN GIUDIZIO TECNICO, DI TECNICI PIU' CHE FERRATI; CHE CERTO NON FANNO POLITICA,, NON ERANO STATI TENERI NEANCHE CON BERLUSCA, ANCHE SE NON RICORDO e NON RITROVO GLI ATTI. QUINDI HAI SCRITTO UN FRACCO DI IDIOZIE.

marista urru 11.10.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Terza Guerra Mondiale

INTERVISTA A SCHIE TTI SULLA 3 GUERRA MONDIALE

1) Pensi che scoppierà una terza guerra mondiale?

E' già scoppiata, dopo l'11 settembre bush fece la famosa dichiarazione sulla "Guerra Infinita". E' già scoppiata.

2) Gli esperimenti nucleari in Corea del Nord?

L'embargo è una forma di lotta antica come il mondo. Non è mai successo che una nazione sotto embargo si piegasse senza combattere. Nella storia recente in Italia abbiamo avuto un embargo durante il periodo fascista. Ma si possono anche prendere gli esempi di Iraq e Serbia. Lo scopo di un embargo è creare le condizioni perchè scoppi il conflitto. Portare allo stremo i nervi di un popolo, compattarlo attorno al dittatore istallato dai nemici dell'umanità e scatenare il conflitto.

3) Cosa proponi di diverso rispetto ad un embargo?

Il Motore di Schie tti e la Serpentina di Schie tti. Energia ed acqua potabile gratis per tutti. Cioè il contrario di un embargo. Arricchire i popoli a dismisura invece che impoverirli e ricattarli.

4) Internet funzionerà ancora a lungo?
....

continua a

http://domenico-schi etti.blogspot.com

per accedere al link devi collegare fra la "i" e a "e" di http://domenico-schi etti.blogspot.com perchè su questo blog (come su tutti gli altri de web) si può parlare di Andreotti, Bush, Putin, Bin Laden e qualsiasi altro eader violento, ma non di scienziati, inventori, attivisti nonviolenti come Schiett i... però chissà cosa serve se basta lasciare uno spazio tra una i e una e per poterne parlare...

Carla Picuda 11.10.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

MASTELLA, alla proposta di CASINI sul test antidroga ai parlamentari, dice:

E' UNA SCIOCCHEZZA, OGNUNO PUO' FARE QUELLO CHE GLI PARE...

Radio 2, 5 minuti fà.

GESU',
PENSACI TU...

andrea de meo 11.10.06 19:20
------------------
Forse qualcuno dovrebbe ricordare al ministro MASTELLA, sempre che abbia proferito una tale sciocchezza, che tanto lui quanto i suoi colleghi sono ospiti, provvisori, nella casa di tutti gli italiani e che, come tali, devono rispetto ai padroni di casa, tantè che giustamente possono fare il comodo loro a casa propria in casa nostra NO. Non si meravigli, nè lui nè gli altri, se prima o poi, COLMATA LA MISURA, si rischi qualche calcio nel sedere, anche se in senso metaforico, SE NON DI PEGGIO, da dei CITTADINI un pò incavolati, se non di più. Mi sono trattenuto, mi compiaccio con me, cosa ne dite voi, ciao

Francesco

f.marletta 11.10.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ Elisabetta Patti 11.10.06 19:38

Del tutto diverso, nel senso che e' stato un test assolutamente anonimo, non si sarebbe saputo chi erano i testati e gli eventuali positivi.

Ma essendo la classe dirigente di questo paese, cosi' proibizionista, la questione e' esilarante.

ivo serentha 11.10.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Previsto anche il no all'esenzione del bollo per le vetture euro 4
Ulivo: superbollo su auto di più di 2200 kg

Claudio Vindimian 11.10.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

LA PUPA, IL SECCHIONE ED ELISABETTA GARDINI

Qualche giorno fa un mio amico mi ha raccontato che una delle partecipanti a "La pupa e il secchione" non sapeva chi fosse Dante Alighieri. Lì per lì la cosa mi ha fatto sorridere, anzi, a dire la verità non ci ho creduto; poi, però, ho pensato che una persona giovane non potesse essere così illetterata, e ho dato per scontato che si trattasse di una finzione, efficace in termini di auditel.
Ieri ho potuto constatare di persona che ci sono parlamentari che non conoscono Nelson Mandela, e che la portavoce (Elisabetta Gardini) del più grande partito italiano non sa cos'è la Consob.
Mi è passata la voglia di sorridere. E mi sono chiesto in che mani siamo finiti

http://andryyy.ilcannocchiale.it


caro Nicola Mosti

io sarò anche becero - non ci si può fare nulla, ho l'animo del montanaro e mi si deve prendere così - ma te fai la tipica figura del Trombone, dato che, armato di una conoscenza di cui ti credi unico portatore e sacerdote, pontifichi e spari giudizi dall'alto di un baldacchino che, ribadisco, ti sei costruito da solo con 2 o 3 pezzi riciclati_

e non capisco come tu possa ignorare, dato minimo indispensabile, tutto il dibattito sull'uso della marijuana per i malati terminali, addirittura al posto della Morfina (oppiaceo)_

per non parlare poi degli effetti nel tempo di varie classi di farmaci "legali" - antidepressivi, paracetamolo, antidolorifici, ormoni, etc...

Leonardo Migliarini 11.10.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Elisabetta Patti 11.10.06 19:26

Se ci fossere stati comuni mortali, non si sarebbero affrettati a vietare la messa in onda della trasmissione.

Il loro flop e' devastante, anche al polo nord, dagli esquimesi, ora sanno della serieta' della nostra classe politica.

Non c'era bisogno di quello, si e' evidenziata anche in moltissime altre occasioni.

Saluti.

ivo serentha 11.10.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

A Milano hanno sgombrato un centrio sociale. Francamente non so se hanno fatto bene o male.
Ho visto le interviste su corriere.it e mi è sembrato uno spreco di soldi.
Ogni giorno ai nostri semafori ci sono storpi che chiedono la carità. sempre corriere.it mi informa che sono li "grazie" a una qualche mafia. SONO DEGLI SCHIAVI.
Io ne vedo uno spesso ad un incrocio vicino a casa. ha una sola gamba. Potrebbero prenderlo, anche solo per dargli una mano. Sono convinto che non riuscirebbe a scappare.
Questa è la città del design e della moda. Passo all' "ago e filo" e dietro c'è la sfilata di streetwear. gente che dorme sulle panchine. E questi con la gente che sta male nelle strade devono andare a rompere i c** a un gruppo di ragazzi?
Provo sdegno e vergogna. Io sono un milanese. Stronzo e superbo come i milanesi che si rispettano. NON insensibile e PIRLA.
grazie ciao.

marco morini 11.10.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento

nessun commento, solo preti porchi!!!


http://www.repubblica.it/2006/10/sezioni/cronaca/abusi-in-comunita/abusi-in-comunita/abusi-in-comunita.html

paolo paolo 11.10.06 19:26| 
 |
Rispondi al commento

L'idea di Casini, spiega Donadi, "ci appare strampalata, in quanto viola palesemente le più elementari garanzie previste dalla Costituzione. Cosa diversa, e su questa vi sarebbe senz'altro il pieno e convinto appoggio di Idv, è quella di prevedere un test che sia facoltativo. Chi vorrà si sottoporrà e chi non lo vorrà fare si sottoporrà al libero e autonomo convincimento che di questo fatto l'opinione pubblica riterrà di formarsi".
"Io personalmente - conclude Donadi - e sicuramente tutti i parlamentari di Idv, non avranno nessun problema a sottoporsi al test, anche se a farlo dovessimo essere gli unici".

QUANTI MORTI PUO' PROVOCARE UNA SCELTA DI UN POLITICO SOTTO L'INFLUENZA DI SOSTANZE STUPEFACENTI?

Petronio Silla 11.10.06 18:46
--------
Mi pare incredibile che ci sia qualcuno, oggi, che pensi di misurare le responsabilità di qualcun'altro solo in funzione del n° dei morti che può provocare una decisione, quanti mi viene da chiedere? Questa è la stessa teoria, ANCHE SE IN DIVERSA SITUAZIONE, che giustifica chi manda a morie le truppe considerando il N° DLLE PERDITE PREVISTE ACCETTABILI.
PER ME, IN LINEA DI PRINCIPIO, SE LA DECISIONE DI UN SOLO PARLAMENTARE PUO' COSTARE ANCHE UNA SOLA VITA, E LUI NE E' CONSAPEVOLMENTE RESPONSABILE PER NON AVER FATTO NULLA PER EVITARLA, MAGARI, ESTRANIANDOSI DAI SUOI DOVERI DI ATTENTA VALUTAZIONE DEL SUO AGIRE, E' COLPEVOLE AL PARI DEL PIU' BIECO ASSASSINO. UN VOTO UN UOMO, e il voto è un gesto di responsabilità in una democrazia, tradire questa regola è tradire il paese e i suoi cittadini la sua carica e i suoi doveri ESIGONO e DEVONO rispetto. Poi ognuno la pensi pure come crede, e se ne assuma le sue responsabilità. SECONDO ME, CIAO

Francesco

f.marletta 11.10.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi chiedo ma la "troga" in parlamento è tagliata bene? Mi sa che è pura al 100%; si trattano bene sti "trogati".

Dario Palmieri 11.10.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@

Nicola Mosti 11.10.06 19:12

SCUSA MA - quindi da dove trai le conclusioni che l'alcol non fa peggio delle droghe ???
ti facessi un girtto in Irlanda, UK, Germania, USA, Russia, Ucraina, Australia, America Latina, lo vedresti subito che effetto fa_

io ho fatto il sevizio Civile - 1993/94 - in una Comunità Terapeutica di Recupero per Tossicodipendenti e Alcolizzati - mi sono studiato un po' il tema e lo seguo_

anche le sigarette sono una "roulette russa" - anzi, neanche tanto, basta vedere le statistiche di incidenza di Cancro_

Leonardo Migliarini 11.10.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@ Elisabetta Patti 11.10.06 19:15

Non ergerti come difensore dei politici, sono molto bravi ad auto difendersi da soli.

Lapo, per quel che mi interessa,in quel caso l'autority non ha mosso un dito per cercare di tamponare tutto il romanzo popolare di quella storia.

Ma quando si tratta della classe dirigente eletta, il fior fiore della societa'!!!!!!!!

ivo serentha 11.10.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento




Ho letto in differita la risposta di tal Leonardo Migliarini.

Beh, riconosco che la mia prima impressione era veramente quella corretta:

trattasi di esemplare di "becero comune".


Qui mi fermo e vi saluto, perché non ho alcuna intenzione di perdere altro tempo col becero, che lascio pertanto liberissimo di sproloquiare da solo sul blog.

Saluti.

P.S. Detto per inciso: ho fatto certe affermazioni con una certa convinzione, semplicemente perché è il mio lavoro.


Nicola Mosti 11.10.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento

PROVO A RIPROPORRE IL 2 APRILE 2007 COME DATA PER L'INIZIO DELL'AZIONE.

L' illuminato
***
E' da mesi che propongo cose del genere!!

Per me và bene anche il due aprile, conviene però fare adeguata propaganda preventiva, anche se manca un sacco di tempo...

Stefano Firbo 11.10.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

MASTELLA, alla proposta di CASINI sul test antidroga ai parlamentari, dice:

E' UNA SCIOCCHEZZA, OGNUNO PUO' FARE QUELLO CHE GLI PARE...

Radio 2, 5 minuti fà.

GESU',
PENSACI TU...

andrea de meo 11.10.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

LA VACCA E IL MAMMELLIFERO A PESCE!!!

Petronio Silla 11.10.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Questo principio vale per chiunque: se la scuola di Milano dispone di queste autorizzazioni aprirà, altrimenti no".

fioro'...e' il terzo giorno che vanno a scuola..ancora non te ne sei accorto ?


giornale arabo al watan : la lega nord terrorizza i bambini mussulmani.

************************

frase di un genitore : se non abbiamo la possibilita di studiare e conservare le nostre tradizioni, allora c e ne torniamo a casa nosta !!!
***************************************
ovviamente....il tutto a carico del comune!!!

ivana iorio 11.10.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

POSSIAMO E DOBBIAMO CAMBIRE LE SORTI DI QUESTO PAESE, DOBBIAMO FARE QUELLO CHE HANNO FATTO NEGLI ALTRI PAESI, DOBBIAMO MANDARLI A CASA, DOBBIAMO FAR CAPIRE CHE CI COMANDA NON SONO LORO MA SIAMO NOI AD AVERE IL VERO POTERE.
@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

DOBBIAMO PRENDERE ATTO CHE IN QUEI PAESI,DOVE SI MANDANO A CASA COLORO CHE SBAGLIANO,ESISTONO DELLE ASSOCIAZIONI CHE INSORGONO E LA GENTE HA UN PUNTO DI RIFERIMENTO.QUA NON ESISTE NIENTE DI QUESTO E QUELLO CHE CE' E' A BRACCIETTO CON IL GOVERNO DI TURNO.DUNQUE CI RESTA SOLO DI ASPETTARE CHE IL BUON DIO FACCIA IL SUO DOVERE

italia prodiga 11.10.06 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Per Jacopo Della Quercia ed altri eventualmente interessati alla diatriba sui cannabinoidi.

...Tuttavia, se tutto lo scibile diventa relativo e l'idea di ognuno ha per definizione pari dignità, allora ogni opinione si equivale ed è come se nessuna idea venisse prodotta, ciò che porterebbe al nichilismo più radicale.

Nell'ambito di un libero dibattito, privo di regole dirigiste, dovrebbe essere l'idea migliore -in virtù della sua intrinseca superiorità- ad imporsi sulle altre e questo spesso -ma non sempre- accade.

Certamente l'esperienza di un addetto ai lavori non dovrebbe conferire superiorità alle sue opinioni a priori, ma semplicemente facilitargli l'elaborazione di concetti più vicini ai fatti reali.

Per questo, in ultima analisi, benché antiproibizionista e libertario, devo dire che i cannabinoidi sono tutt'altro che innocui.

Gli individui che ne fanno uso corrono infatti un rischio difficilmente calcolabile e che dipende da fattori noti (qualità e quantità consumate, durata del periodo di utilizzo, associazione con altre sostanze) come pure da variabili scarsamente prevedibili (leggi "predisposizione individuale").

Il consumo di THC è in altre parole una roulette russa a basso rischio, ma pur sempre una roulette russa.

Per mia formazione, se un individuo sceglie di correre questo rischio, seppur minimo, ritengo sia libero di farlo.

Nei casi in cui il rischio si traduce nell'evento negativo (e questi sono fortunatamente rari rispetto al numero totale dei consumatori), ecco che la questione esula dal libero arbitrio.

A quel punto, che piaccia o no, si colloca l'intervento dello psichiatra.

Nicola Mosti 11.10.06 19:12| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@

NICOLA MOSTI

ma guarda, c'è sempre il BENPENSANTE DI TURNO che si smanaccia in giudizi senza sapere un cazzo_

1º - io non tocco l'alcol da più di 10 anni, mentre nel mio periodo "ribelle" mi finivo di Whisky, Grappa e Vodka_

2º - non fumo, e non mi piace fumare - ho fatto 2 tiri in vita mia - la Maria l'ho trovata addirittura "buona" di sapore_

3º - che l'alcol faccia peggio di molte droghe non lo dico io ma milioni di studi - non ti sto a dare i dati perché non perdo tempo con i "neuroni sigillati" come te - basta cercare_

4º - neanche che la Marijuana non fa poi così male, anzi si può usare come medicinale, non lo dico io ma una sfilza di gente – ultimo in ordine di tempo Lester Grinspoon, Psichiatra e docente di Harvard (fonte "il Manif...")_

se vogliamo chiacchierare di cose sensate, bene - ma per le ciaccole da bar e i battibecchi non ho proprio tempo_

Leonardo Migliarini 11.10.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Elisabetta Patti 11.10.06 19:02 |

Ok, tu non sei d'accordo, la pensiamo diversamente.

Come mai lapo, fiorello a suo tempo, sono stati sputtanati alla grande.

In questo servizio si metteva in luce, come in buona percentuale i nostri politici, legiferano inasprendo chi fa uso di droghe leggere e di nascosto razzolano male.

Tutto qui.

ivo serentha 11.10.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento

mi perdoni dottoressa,
io non sono laureato (ancora) ma di chimica farmaceutica ne ho fatta tanta, mi sono preso anche la libertà di fare una tesina su "le sostanze psicotrope"
mi spiega perchè ha citato l'esempio statistico della svezia e non quello dell'olanda?
la svezia ha tentato una strada sbagliata (equiparare l'eroina alla canapa) mentre non c'è niente di più diverso, l'unica evidenza sperimentale di dipendenza imputata alle droghe leggere è uno studio che dimostra che neuroni dei topi da laboratorio rilasciano dopamina dopo la somministrazione di THC ma:

- ai topi la canapa bisogna somministrarla proprio perche da soli non se la mangiano
- nel topo la dopamina non determina dipendenza (nell'uomo si ma la canapa non ne fa rilasciare)

in olanda la gente fuma molto meno, un italiano in un canapaio olandese lo si riconosce perchè ha in mano la canna più grande.
a guardar bene neanche l'olanda è perfetta perche nessun governo deve dare il via libera al commercio di droga (chi ci guadagna ha interesse nel vendere a quanta più gente possibile)

secondo me la cosa migliore sarebbe la coltivazione privata per uso personale ai maggiori di 18 anni, è l'unica cosa che elimina l'unico anello davvero dannoso della catena: lo spacciatore.
lo spacciatore rappresenta un problema perchè:

- ha interesse nel vendere
- ci guadagna di più con la cocaina che con la canapa quindi cerca farti provare, e la coca si che fa liberare dopamina...

in più a un coriere poco importa quanto deve trasportare, tra 50 g e 50 Kg le pene cambiano poco quindi l'importazione costa al viaggio non al chilo, se il prezzo scende (per aumento della produzione) un solo coriere deve portare più droga quindi esporsi di più e chiederà più soldi aumentando il prezzo della merce per strada, rendendola meno accessibile ai giovanissimi

zanchin federico 11.10.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Questa "lettera di Benni" è geniale!
vale la pena leggerla..

Silvia Tulone 11.10.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento

In conclusione noi siamo governati da un Parlamento composto da poche persone per bene, pochissimi competenti (che in genere non vengono mai ascoltati dai politicanti maneggioni); un mucchio di ignoranti ed incapaci, che di mestiere hanno fatto nella stragrande maggioranza i "funzionari di partito" (ditemi voi che cosa ne capisce di produzione, economia o competitività aziendale, uno che per tutta la vita ha fatto il parassita all'interno di una organizzazione di parlatori); e dulcis in fundo, un certo numero di intrallazzatori ed un congruo numero di tossicodipendenti.
Non c'è che dire, possiamo proprio andarne orgogliosi !

Mario Fava 11.10.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Terrorismo, Cassazione ordina nuovo processo per Daki
Accolto il ricorso della Procura di Milano contro all'assoluzione accordata al marocchino e ai due tunisini, Maher Bouyahia e Ali Ben Saffi Toumi, dalla Corte d'Assise il 28 novembre
************************************************
riusciamo a mandarne uno a casa e ...facciamo di tutto per riprendercelo!!!!
siamo dei deficenti, si stiamo scavando la fossa da soli grazie ad un manipolo di coglioxx difensori dei diritti....

chissa cosa guadagnava questo poveretto in italia se riesce a smuovere le montagne!!!
questo prodi, per natura non lo vuol stanare, nooo da stanare sono solo i fessi del nord!!!!

ivana iorio 11.10.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVO OTTIMA IDEA
Ciao Alessandro,
io ci sono per cambiare il nostro futuro dobbiamo guardare avanti con coraggio e senza rassegnazione.
Gli italiani hanno bisogno di qualcuno che li sproni. Propongo di aprire un forum per discutere la data e i dettagli per questa azione. Chiedo a Beppe di lasciarci esprimere, di linkare questo forum sul suo sito. Inoltre andrebbe scritto un comunicato che sintetizzi quale siano le nostre idee per questo movimento, in modo che possiamo ognuno di noi farlo girare e coinvolgere altre persone.

- Propongo una protesta non-violenta, alla Gandhi, senza però alcun coinvolgimento politico ne di destra ne di sinistra,
- propongo scioperi bianchi con astinenza forzata in una data dedisa,di TV, Radio, Giornali, spesa...
- propongo una raccolta di tutti i siti che trattano tematiche simili a questo blog e che possono aiutarci, potete inviarmi i siti al mio indirizzo mario.romani@email.it

Discutere sul Blog è giusto, ma prima o poi bisogna agire altrimenti le parole servono realmente a poco, staremo quì a discutere per altri 5 anni fino alle prossime elezioni e non cambierà nulla.

Siamo uniti, per riscattare la nostra Italia dei quali tutti riconosciamo un grande passato, per costruire il nostro futuro a misura di cittadino onesto.
Grazie
http://www.cambiailfuturo.mastertopforum.biz/viewtopic.php?t=2&start=30


simone libero
***
E' la stessa cosa che penso da tempo. Basta con le inutili lamentele sulle mortadelle e i berlischi. Azioni di lotta pacifiche, astensioni dagli acquisti o dai consumi, tutto quello che può dar fastidio alle tasche di chi ha il controllo economico.
SONO D'ACCORDISSIMO. senza farsi strumentalizzare DA NESSUN POLITICO.

Stefano Firbo 11.10.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento


Perchè è storicamente strategico organizzare comitati autonomi nonviolenti subito?

Una dissertazione piacevole di qualche anno fa di Domenico Sch ietti in cui si ripercorre l'evoluzione del potere nella storia umana ed in cui si intravede la convenienza strategica di organizzare sin da ora Comitati Autonomi Spontanei Nonviolenti in ogni casa, quartiere, città per la ridistribuzione del potere, l'autodeterminazione e la difesa degli interessi locali contro i poteri forti nemici dell'umanità.

Tanti Comitati autorganizzati collegati fra loro come nodi internet senza un potere centralizzato che gestisca e manovri tutti.

http://newswire.indymedia.org/en/2006/09/847124.shtml

Carlotta Testa 11.10.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Se ne sta occupando anche Antonio DI PIETRA, 256 commenti adesso.

http://www.antoniodipietro.com/2006/10/le_iene_eil_garante_della_privacy.html#comments

andrea de meo 11.10.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito antonio si evidenzia in positivo.

Dal suo blog.

Pubblico una lettera dell'on. Massimo Donadi, capogruppo di Italia dei Valori alla Camera indirizzata al Garante della privacy sulla puntata sospesa delle Iene.

“ Invitiamo il Garante della privacy a tornare sui propri passi. Sarebbe opportuno che la messa in onda della trasmissione 'Le Iene' fosse consentita, perché, se è vero che i dati sono stati carpiti all’insaputa degli interessati, è anche vero che l’anonimato è comunque garantito, né più nè meno di quanto non lo sia negli analoghi servizi tante volte realizzati dalla trasmissione satirica di Italia Uno. Non vogliamo pensare che per i parlamentari si usi un altro peso ed un’altra misura di quanto non si faccia con gli altri cittadini. Anzi, proprio i politici, che ricoprono un ruolo pubblico basato anche sulla comunicazione di massa, meno di altri possono invocare la tutela della loro privacy. E non si dica, con molta ipocrisia, che bisogna tutelare l’immagine e l’autorevolezza del Parlamento, sia perchè la dignità del Parlamento si difende con gli atti e con le leggi che esso approva, sia perché, ormai, i dati di questa 'pseudo-indagine' sono di pubblico dominio, anzi, lo sono ora molto di più di quanto non sarebbe accaduto consentendo la messa in onda del programma ”.


Postato da Antonio Di Pietro

ivo serentha 11.10.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento

PROGETTO SCHERMATURA SOLARE
Si riallaccia all’impiego delle scie, anche un progetto volto a rallentare il preoccupante aumento della temperatura terrestre e sarà questa l'ipotesi che i governi cercheranno maggiormente di portare avanti. Tra i due mali si sceglie il male minore "per il nostro bene e per quello del pianeta".
N el ’98 in occasione di un congresso internazionale riguardo alle emergenze planetarie, in cui questo era tema di spicco, il fisico Edward Teller (padre della bomba atomica e della bomba all’idrogeno) suggeriva ai paesi occidentali di adottare uno specchio solare a livello della stratosfera così da respingere in parte i raggi solari. Indicava a tale scopo l’ossido di alluminio, (costantemente rintracciato nelle aree oggetto di analisi) poiché oltre a riflettere i raggi solari dell’1%, avrebbe assorbito una modesta quantità di calore fra terra e stratosfera.
Riguardo all'attuazione di tale teoria, Teller si è dichiarato ignaro.
Sappiamo che le scie secondo le zone irrorate, presentano una diversa composizione chimica, dunque non sono sempre riconducibili all’esperimento di schermatura solare.


IPOTESI MONSANTO
In questo contesto si inserisce l’ipotesi sul coinvolgimento in queste operazioni, di una multinazionale tristemente nota: la Monsanto. Quest’ultima si è messa in luce alla fine degli anni ’60 per la formulazione di agenti chimici usati nelle incursioni aeree sulle foreste del Vietnam, che hanno dato per risultato vegetazione distrutta, popolazione decimata e condannata negli anni a venire al concepimento di bambini con gravi deformità.
Negli ultimi anni questa multinazionale oltre a produrre alcuni fra i diserbanti più potenti e nocivi per l’uomo e l’ambiente, si è prodigata per la diffusione di alimenti e semenza geneticamente modificati, proponendoli come valida soluzione per la coltivazione in zone del pianeta altrimenti infruttifere. Valutando il macabro curriculum della Monsanto resta difficile credere che possa essere c

carlo manca 11.10.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@

JdQ

CIAO JACOPO

il Cile diciamo che di base è un paese "liberista"_

non ho dati certi, ma credo proprio che le Farmacie non abbiano il "numero chiuso"- anche perché se ne trovano ad ogni angolo, come i bar da noi, di tutte le dimensioni, fino piccole a conduzione familiare - ci sono anche le Farmacie Mapuche, ma queste credo debbano rispondere a qualche Legislazione in materia, però non sono iformato_

comunque il mercato è quasi monopolizzato da 2 grandi catene - Cruz Verde e Ahumada - e da altri consorzi minori - Salcobrand, ..

nei Supermercati non si trovano medicinali sugli scaffali - certi Grandi Magazzini hanno la Farmacia col loro "marchio" - ma anche lì la "direttiva" è liberista - qualunque chiosco di strada o mercatino o Market di quartiere ti vende i Farmaci che non necessitano ricetta - Aspirina, Ibuprofeno, Paracetamolo - per unità, ovvero non confezionati, per cui non puoi controllare data di scadenza etc.. - inoltre qua non è obbligatorio il Foglietto Esplicativo, il "Bugiardino" - e molti medicinali non ce l'hanno_

Tieni presente che qua il mercato dei medicinali è un problema - perché non c'è quasi nessuno sforzo educativo - e la gente viene bombardata da pubblicità ad ogni minuto sulle meraviglie di questa o quella medicina - quindi ognuno fa anche molto da sé e si riempie di schifezze senza controllo, dato che non esiste nemmeno un'assistenza medica di base_

A VEDERLO da esterno, da persona abituata a una certa educazione sanitaria, di consumo, e a un sistema sanitario di base - si nota che è un vero problema_

Spero di essere stato abbastanza chiaro- stammi bene_

Leonardo Migliarini 11.10.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono più alto di Berlusconi
Il conflitto di interessi è solo di Berlusconi
La serietà al governo
Non aumenterò le tasse
Io non mi tingo i capelli
I miei capelli sono speciali nascono bianchi poi diventano neri
La televisione mi boicotta
Voglio la televisione pluralista
La stampa è tutta in mano a berlusconi
Di Telekomserbia non ne sapevo nulla
Tronchetti Provera non mi ha detto mai nulla
Rovati non mi ha mai messo al corrente
Ma siete tutti matti?
Il Papa? Ma non lo so! Lo difenderanno le sue guardie del corpo
Se vado via io andremo via tutti!
Perché la Pace è la Pace
La tassa di successione è solo per i grandissimi patrimoni
Non ho mai copiato da Topolino
In un giorno di pioggia in campagna, con bambini e con le persone che penso vedrete successivamente, perchè sono tutte qui, si faceva il cosiddetto «gioco del piattino» (…) Uscirono Bolsena, Viterbo e Gradoli.
Giornali e televisioni sono tutte in mano a Berlusconi
Io sono un professore in Economia
Odio Roma e tutti i romani
Sarebbe come tradire la mia storia professionale
Rutelli e nu bello guaglione
In Europa voglio essere il primo della classe
Finalmente inizia una nuova politica estera
Berlusconi ha dato 550 euro ai pensionati minimi? NOI daremo di più!
Anche i ricchi piangano!
Abbiamo trovato un disastro nei conti
Il maggior gettito di 20 miliardi è merito mio
Non mi piace come si mangia a Roma
Alle primarie mi candido solo io
Non ho intestato appartamenti e donato milioni di euro ai miei figli perché io aumenterò le tasse!
Non taglierò un centesimo ai Comuni
Farò una politica per la famiglia e per i poveri
Ridurrò di 5 punti il cuneo fiscale
Non è vero che il mio governo ha più poltrone di tutti
Dopo il referendum taglieremo noi il numero dei Deputati
Nessuno ha rubato le penne quando abbiamo giurato
Alla maratona mi ha fatto da testimone un giornalista indipendente del Corriere della Sera


x gli INUTILI che fanno outing...

.andate tutti in fila sotto a un treno!

silvia bada 11.10.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono più alto di Berlusconi
Il conflitto di interessi è solo di Berlusconi
La serietà al governo
Non aumenterò le tasse
Io non mi tingo i capelli
I miei capelli sono speciali nascono bianchi poi diventano neri
La televisione mi boicotta
Voglio la televisione pluralista
La stampa è tutta in mano a berlusconi
Di Telekomserbia non ne sapevo nulla
Tronchetti Provera non mi ha detto mai nulla
Rovati non mi ha mai messo al corrente
Ma siete tutti matti?
Il Papa? Ma non lo so! Lo difenderanno le sue guardie del corpo
Se vado via io andremo via tutti!
Perché la Pace è la Pace
La tassa di successione è solo per i grandissimi patrimoni
Non ho mai copiato da Topolino
In un giorno di pioggia in campagna, con bambini e con le persone che penso vedrete successivamente, perchè sono tutte qui, si faceva il cosiddetto «gioco del piattino» (…) Uscirono Bolsena, Viterbo e Gradoli.
Giornali e televisioni sono tutte in mano a Berlusconi
Io sono un professore in Economia
Odio Roma e tutti i romani
Sarebbe come tradire la mia storia professionale
Rutelli e nu bello guaglione
In Europa voglio essere il primo della classe
Finalmente inizia una nuova politica estera
Berlusconi ha dato 550 euro ai pensionati minimi? NOI daremo di più!
Anche i ricchi piangano!
Abbiamo trovato un disastro nei conti
Il maggior gettito di 20 miliardi è merito mio
Non mi piace come si mangia a Roma
Alle primarie mi candido solo io
Non ho intestato appartamenti e donato milioni di euro ai miei figli perché io aumenterò le tasse!
Non taglierò un centesimo ai Comuni
Farò una politica per la famiglia e per i poveri
Ridurrò di 5 punti il cuneo fiscale
Non è vero che il mio governo ha più poltrone di tutti
Dopo il referendum taglieremo noi il numero dei Deputati
Nessuno ha rubato le penne quando abbiamo giurato
Alla maratona mi ha fatto da testimone un giornalista indipendente del Corriere della Sera


x gli INUTILI che fanno outing...

.andate tutti in fila sotto a un treno!

silvia bada 11.10.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

To: Governo Italiano, Giornali Italiani, TV Italiane,

Un'Azione Collettiva (Class Action in inglese) è un’azione legale condotta da uno o più soggetti per conto di se stessi e di altre persone o entità che siano in circostanze identiche o simili.

L'azione collettiva è il modo migliore con cui i semplici cittadini possano essere tutelati e risarciti dai torti delle grandi aziende e delle multinazionali, la relativa sentenza favorevole avrà poi effetto o potrá essere fatta valere da tutti i soggetti che si trovino nell'identica situazione dell'attore, mentre invece oggi in Italia sarebbe necessario ripetere il processo per ogni cittadino nella stessa situazione. (wikipedia)

Questa petizione è per richiedere al governo di approvare immediatamente la CLASS ACTION anche in Italia, su modello di quella americana e non una all'ITALIANA, simile a quella presentata e poi morta al senato.

Firmate questa petizione per combattere i soprusi e/o le truffe perpretate dalle grandi aziende (banche, società petrolifere, case farmaceutiche, ecc..) a danno di noi cittadini.

Sincerely,

www.petitiononline.com/cait2006

-----------------------------

To: COMMISSIONE EUROPEA - DIPARTIMENTO CONCORRENZA, MERCATO E CONSUMATORI - AUTORITA' ITALIANA GARANTE DEL MERCATO E DELLA CONCORRENZA
PER L'ABOLIZIONE DEI COSTI DI RICARICA PER I TELEFONI CELLULARI

E' una cosa che accade solo in Italia mentre in tutti gli altri paesi Europei si paga ciò che si consuma.

In Italia oltre al consumo devi anche pagare il "costo della ricarica" che altro non è che un'invenzione dei gestori telefonici per fare ancora piu' soldi a scapito di noi consumatori

CON QUESTA PETIZIONE I FIRMATARI CHIEDONO L'ABOLIZIONE DI QUESTI FAMOSI COSTI DI RICARICA,ANOMALIA TUTTA ITALIANA!

Sincerely,

www.petitiononline.com/costidir


simone libero 11.10.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Ormai m'accorgo che di tutti noi cominciando da ME, spesso tra i grandi e piccoli, uomini e donne, illustri e modesti, semplici e supponenti, pochi in verità si attengono al buon senso, e,..............riflettendo considerano che:
Se è vero che le parole sono pietre, è, altrettanto vero che chi fa delle parole il suo mestiere ne misuri la portata e l'effetto prima di pronunciarle. "Mart lafoncarte".

Francesco

f.marletta 11.10.06 15:54
****

Uh uh uh uh!!
Marletta f. tu mi ci vuoi prendere in ciro.
Tu sei un commico pravo, tice nonno mio.
Tice nonno pero che nun bastasse che tu tici puro io sono cosi o puro io sono cola, se vuoi fare come dice lafoncarte (ma che prutto nome che cha questo lafoncarte pero!!) inizia per primo tu che tutti siamo capaci a tire puro io sono siocco come voi e poi continua a fare lo siocco....che vuole tire questo?...Nonno mio tice che nun vole tire gnente, tice che è solo la vanità delle femmine. Comincianto da nonno mio e ta me per la cuale!!


Marco b. 11.10.06 17:54
-------------------------
Era solo per significare che tutti faremmo bene a riflettre prima di parlare, ma è evidente che non serve, quì sono tutti professori, e io ancora no l'ho imparato, che vuoi farci. Del resto poi,
come stai dimostrando, non c'è bisogno che io prenda in giro qualcuno a quello basti tu e tu nonno, siete "pravissimi", "dasvidania thovarhisch" detto all'italiana però

Francesco

f.marletta 11.10.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO OTTIMA IDEA
Ciao Alessandro,
io ci sono per cambiare il nostro futuro dobbiamo guardare avanti con coraggio e senza rassegnazione.
Gli italiani hanno bisogno di qualcuno che li sproni. Propongo di aprire un forum per discutere la data e i dettagli per questa azione. Chiedo a Beppe di lasciarci esprimere, di linkare questo forum sul suo sito. Inoltre andrebbe scritto un comunicato che sintetizzi quale siano le nostre idee per questo movimento, in modo che possiamo ognuno di noi farlo girare e coinvolgere altre persone.

- Propongo una protesta non-violenta, alla Gandhi, senza però alcun coinvolgimento politico ne di destra ne di sinistra,
- propongo scioperi bianchi con astinenza forzata in una data dedisa,di TV, Radio, Giornali, spesa...
- propongo una raccolta di tutti i siti che trattano tematiche simili a questo blog e che possono aiutarci, potete inviarmi i siti al mio indirizzo mario.romani@email.it

Discutere sul Blog è giusto, ma prima o poi bisogna agire altrimenti le parole servono realmente a poco, staremo quì a discutere per altri 5 anni fino alle prossime elezioni e non cambierà nulla.

Siamo uniti, per riscattare la nostra Italia dei quali tutti riconosciamo un grande passato, per costruire il nostro futuro a misura di cittadino onesto.
Grazie
http://www.cambiailfuturo.mastertopforum.biz/viewtopic.php?t=2&start=30

simone libero 11.10.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

POSSIAMO E DOBBIAMO CAMBIRE LE SORTI DI QUESTO PAESE, DOBBIAMO FARE QUELLO CHE HANNO FATTO NEGLI ALTRI PAESI, DOBBIAMO MANDARLI A CASA, DOBBIAMO FAR CAPIRE CHE CI COMANDA NON SONO LORO MA SIAMO NOI AD AVERE IL VERO POTERE.


CONCORDO CON QUANTO DETTO:

MA E' POSSIBILE CHE NESSUNO CHE LEGGA QUESTI POST ABBIA VOGLIA DI FARE QUALCOSA CONCRETAMENTE, ABBIAMO L'OCCASIONE DI CAMBIARE QUESTO SCHIFO DI COSE, MA COSA CI COSTA, COSA ABBIAMO DA PERDERE, FISSIAMO UNA DATA, COME SCRITTO, UNIAMOCI, INVECE DI INSULTARCI A VICENDA, DOBBIAMO FARE QUALCOSA O SIAMO TUTTI DEI CONIGLI?, CAZZO STATE A SCRIVERE SOLO PAROLE, CHE NESSUNO LEGGE, CHE NESSUNO METTE IN PRATICA?

ALLORA VOGLIAMO FISSARE QUESTA DATA????????

simone libero 11.10.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo molte mail che invocano una manifestazione contro lo schifo dei nostri governanti. Una manifestazione senza colori politici, semplicemente di “pantalone” che si è rotto le scatole. Leggo poi altre mail in cui si propongono altri sistemi (coinvolgere i mezzi i stampa, usare internet, boicottare TV o supermercati… ed altre ancora in cui si protesta contro la latitanza di Grillo, del quale stiamo aspettando una partecipazione più concreta da troppo tempo. Sono tutti veri e interessanti, ma sono tutti sommersi dalla marea di sproloqui, vaffa…, cogl.. ecc. ecc. Arriviamo ad un dunque:

NOI DEL BLOG, NOI 100.000….FISSIAMO UNA DATA!

Magari tra sei mesi, in modo tale da avere il maggior tempo possibile di amplificare la protesta in ogni modo possibile (principalmente internet). Poi scegliamo la protesta. Appurato che una manifestazione sarebbe lo strumento più eclatante, ma logisticamente di difficile realizzazione (verrebbe dato il permesso? E se ad esempio frange estremistiche di destra o sinistra si infiltrassero dando alla protesta tutta un’altra immagine da quella desiderata?) altrettanto interessante sarebbe vedere la reazione dei poteri di fronte al mancato ascolto, per una giornata intera, di trasmissioni radiofoniche, televisive, satellitari, e del mancato acquisto di qualsiasi quotidiano o periodico. La protesta si potrebbe anche estendere per più giorni. Non si chiede di non acquistare alimentari o carburante, o di non andare a lavorare. Non si chiede un radicale cambiamento della propria giornata. E’ una cosa che tutti possono fare senza essere dei Masaniello.

PROVIAMO A FISSARE UNA DATA (per favore, non litighiamo anche su quella), prendiamolo come un gioco. Poi ci scanneremo su cosa fare e contro chi protestare (contro tutti?) Se tra una settimana tutti se ne saranno già dimenticati, pazienza… la metteremo con le altre.

http://www.cambiailfuturo.mastertopforum.biz/viewtopic.php?t=2&start=30

simone libero 11.10.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Per Jacopo Della Quercia.

Condivido appieno lo spirito del tuo intervento ed in effetti ti confermo che se anche ne avessi il potere, mai mi azzarderei a cancellare l'intervento di un non addetto ai lavori.

D'altro canto è pure giusto che ogni commento venga considerato -pur all'interno della libertà di opinione e di dibattito- per il peso effettivo che può avere.

Con tutta la stima che posso avere ad es. per un dignitosissimo ortolano, mi guarderei bene dal sopravvalutare eventuali sue rabberciature di fisica quantistica.


L'idea di Casini, spiega Donadi, "ci appare strampalata, in quanto viola palesemente le più elementari garanzie previste dalla Costituzione. Cosa diversa, e su questa vi sarebbe senz'altro il pieno e convinto appoggio di Idv, è quella di prevedere un test che sia facoltativo. Chi vorrà si sottoporrà e chi non lo vorrà fare si sottoporrà al libero e autonomo convincimento che di questo fatto l'opinione pubblica riterrà di formarsi".

"Io personalmente - conclude Donadi - e sicuramente tutti i parlamentari di Idv, non avranno nessun problema a sottoporsi al test, anche se a farlo dovessimo essere gli unici".

QUANTI MORTI PUO' PROVOCARE UNA SCELTA DI UN POLITICO SOTTO L'INFLUENZA DI SOSTANZE STUPEFACENTI?

Petronio Silla 11.10.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la questione dei parlamentari drogatelli , ho avuto modo di ascoltare il loro contraddittorio.In maniera bipartisan hanno concordato una risposta di questo tipo:"Signori , non c'è da stupirsi , in fondo non siamo speciali ma solo lo specchio della società".Fantastici!Consiglio a tutti i normali cittadini , che nella vita reale dovessero essere beccati per furto , droga o altro , di rispondere che non c'è da stupirsi....in fondo siamo lo specchio dei nostri insegnanti di scuola , dei genitori e dei nostri governati.Quindi , per logica ,non c'è nulla di cui stupirsi.

paolo feo 11.10.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

LICENZA DI UCCIDERE:
Un tempo ce l'aveva soltanto 007 e qualche altro agente segreto da romanzo o da film, e sottolineo da romanzo o da film.
Oggi invece, grazie alla legge sull'insulto... (pardon!) sull'indulto, le cose vanno diversamente:
"Esce dal carcere e ammazza la moglie dopo poche ore". Evidentemente l'uomo stava covando in animo il suo gesto già da tempo. Uscito con largo anticipo di galera... L'ASSASSINO RINGRAZIA!
"Esce dal carcere e violenta una ragazza di 19 anni; quella stessa ragazza che aveva violentato dieci anni prima, cioè quando lei era una bambina e di anni ne aveva nove". Che diamine, non sia mai che pecchiamo di ingratitudine!... Per l'opportunità fornitagli... LO STUPRATORE RINGRAZIA.
"Pluriomicida da 25 vittime (uccideva con particolare godimento i suoi ex-colleghi poliziotti) chiede la grazia".
"Pedofilo assassino e recidivo chiede la grazia".
Sono tutti casi reali che hanno nomi e cognomi e che per rispetto alle vittime non faccio. Una sola precisazione nominale: in un recente passato ci aveva pensato quel paranoico schizofrenico e pluriomicida di Angelo Izzo a farci intuire la secolare antifona dei criminali... Pluriomicida incarcerato, quindi fatto uscire per buona condotta (collaborava perfino con un centro sociale di accoglienza e aiuto). E di nuovo pluriomicida, cioè uscito di carcere ha ammazzato altre due donne (Di nuovo un sentito ringraziamento!). Questo fatto pur tragico non è servito a niente. Chi dice che la storia insegna, evidentemente vive in un pianeta senza politici né uomini di cultura. A quando le cattedre ad honorem a questi cari criminali?
° TUTTO DOVUTO:
Una volta si diceva che il crimine non paga... Invece il crimine, oltre a pagare, ti apre spesso insperate porte di prestigio e pure di potere. Se ha un po' di testa, minimo minimo un criminale diventa un operatore sociale e culturale.
Un grande Amen alla giustizia.

e. b.

Ermanno Bartoli Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Adoro Grillo
Ci sono molte cose che possono prenderti sul web
Una è scrivere ai blog

Grillo ha quasi sempre temi interessanti, è il 1° d'Italia, il 1° d'Europa, il 28° del mondo e lo leggono 30.000 persone
Il Corriere pubblica una ricerca secondo cui
i primi 10 blog d'Italia sono:

Beppe Grillo
7 in Condotta
Italia SW Recensioni
Blogosfere
Roundhouse Kicks
Robinik.net
Macchianera
i SW4n
Daniele Luttazzi
Attivissimo.blog

L'influenza di un blog si misura dal numero di siti che lo linkano
Grillo è la bandiera del blog europeo e l'unico non americano nella classifica dei 100 blog più influenti del pianeta (credete vi sia un politico più seguito di lui? Impossibile!

"Grillo è uno dei più implacabili fustigatori dei costumi nazionali, il suo blog è l'unico in grado di contrastare l'egemonia americana nella classifica dei 100 diari online più influenti del mondo. A confermare il suo successo virtuale è un'indagine di Technorati e Edelman che colloca il suo sito al 28° posto assoluto nel mondo, preceduto e seguito esclusivamente da siti americani
Mentre la dimensione della blogosfera europea cresce, la ricerca rivela che a farla da padroni in termini di link ricevuti sono gli americani che, se non fosse per Grillo, raccoglierebbero il top totale. Tanto per fare un es. per trovare il più importante blog britannico bisogna scendere fino al 139° posto"

Sembra che oltralpe si parli solo di cibo mentre noi privilegiamo le esperienze personali
Ma 1/4 di lettori dei blog mondiali parla di politica e impara anche, io credo, a parlare di politica

Beh, questi dati mi fanno molto piacere
Non sarebbe l'ora che questo blog diventasse più serio, cassando per esempio in automatico i post ripetuti (questo lo è), quelli che superano i 2000 caratteri, che hanno firme altamente improbabili o più lunghe di 2000 caratteri o che contengono insulti? o che sono totalmente folli?

Insomma a tanto onore dovrebbe (..

viviana vivarelli 11.10.06 07:34


@ Paolo Cicerone
----------------

La tua idea di un sistema fiscale americano non può essere condivisa da alcuni per il semplice fatto che si basa sul principio della totale esenzione dei guadagni spesi in beni e servizi che non producono ricchezza.In poche parole se tutto quello che guadagni te lo spari anche in caviale e champagne e a fine mese non ti resta il becco di un quattrino tasse non ne paghi.In questo modo chiunque sarebbe costretto a rilasciare fattura o scontrino per qualsiasi operazione.E non dimentichiamo che l'evasione fiscale e la bancarotta negli Stati Uniti vengono puniti con 25 anni di galera e senza indulti.
"Ma le nostre parole sono come lacrime nella pioggia."

Corrado Sansone 11.10.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DROGA/IDV: TEST?DA CASINI PROPOSTA STRAMPALATA E INCOSTITUZIONALE
Donadi: sì a esame facoltativo, Idv si sottoporrà
11-10-2006 18:05
Articoli a tema | Tutte le news di Politica

Roma, 11 ott. (Apcom) - "Strampalata e incostituzionale": così il capogruppo di Italia dei valori alla Camera, Massimo Donadi, giudica la proposta avanzata dal leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini, di "rendere obbligatorio un test per verificare se i deputati della Repubblica fanno uso di sostanze stupefacenti".

L'idea di Casini, spiega Donadi, "ci appare strampalata, in quanto viola palesemente le più elementari garanzie previste dalla Costituzione. Cosa diversa, e su questa vi sarebbe senz'altro il pieno e convinto appoggio di Idv, è quella di prevedere un test che sia facoltativo. Chi vorrà si sottoporrà e chi non lo vorrà fare si sottoporrà al libero e autonomo convincimento che di questo fatto l'opinione pubblica riterrà di formarsi".

"Io personalmente - conclude Donadi - e sicuramente tutti i parlamentari di Idv, non avranno nessun problema a sottoporsi al test, anche se a farlo dovessimo essere gli unici".

DA

http://notizie.alice.it/notizie/search/index.html?filter=foglia&nsid=12069701&mod=foglia

giorgia meneghel ex gioix 11.10.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

sulla polemica montata con la Dr.ssa Gioia - volevo dire che anch'io sono d'accordo con lei e con i dati, se si parla di Acidi, Oppiacei, etc..

ma il "fumo" non fa certo più male delle sigarette o del Tavernello o degli alcolici in genere - e la marijuana meno che mai_


Leonardo Migliarini 11.10.06 18:20 | Rispondi al commento |

Liberissimo di continuare a fumare i tuoi

spinelli, è meglio tuttavia che eviti di

sperticarti in giudizi per i quali sarebbe

necessaria una preparazione specifica ed una

notevole esperienza pratica.

Ricordati che uno specialista, oltre ad

approfondire tali problematiche su testi di

riconosciuto rilievo scientifico, ha modo di

affrontare sul campo un numero ahimè vastissimo

di casi, i cui risvolti ti assicuro potrebbero

far vacillare molti luoghi comuni.



Da molti anni mi occupo di problemi relativi alle dipendenze patologiche e siamo in molti a non poterne più delle chiacchiere dei politici in materia. Non se ne può più della solita solfa su liberismo e proibizionismo e di tante altre cose. I politici anziché sniffare e farsi le canne dovrebbero occuparsi di coloro per i quali, anziché limitati episodi edonistici, le sostanze e gli altri comportamenti compulsivi diventano problemi gravissimi. E dei familiari di costoro. E dei servizi di cui dispongono o potrebbero disporre.
Invece spesso si limitano a questioni ideologiche e retoriche da un lato, nonché cavillose e burocratiche dall’altro.
La legge prevede una serie di accertamenti preventivi e periodici per chi svolge professioni delicate, affinché non mettano a repentaglio la sicurezza di altri svolgendo le proprie mansioni sotto gli effetti della droga o dell’alcol. Propongo che tale norma venga soppressa o che venga estesa ai parlamentari. Quale professione più delicata in relazione alla sicurezza e al benessere della collettività?
Se poi quei parlamentari positivi al test si trovassero in una vera e propria condizione di tossicodipendenza, potremmo augurare loro di prenderne consapevolezza e di potersi curare proficuamente. Nonché sostenerli in tale eventuale prospettiva.
La nostra Associazione (Nastro Rosso Bologna Onlus) svolge proficuamente attività di utilità sociale (di cui non poche persone hanno giovato) senza costare una lira alle Istituzioni. Nel frattempo i politici (o meglio: parte di essi) fanno i buffoni e poi si nascondono. E dilapidano risorse importanti. Tra cui gli stipendi che paghiamo loro e che non di rado, sembra, vanno spesi in stupefacenti.
Intendo questa mia scrittura riferita alla consistente quota di imbelli che abbiamo fra i politici. E non mi riferisco al fatto che consumino o meno sostanze, in sé e per sé.
Dott. Antonio Abrignani

Antonio Abrignani 11.10.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

a questo punto rimpiango "cicciolina" uno dei nostri migliori parlamentari.
per favore non commenti offensivi grazie

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

VOI TUTTI SIETE L'EMBLEMA DEL POPOLO BUE, VI SCANNATE VERBALMENTE PER QUISQUILLIE E DA POSIZIONI APPARENTEMENTE CONTRASTANTI NON VI RENDETE CONTO CHE SIETE TUTTI NELLO STESSO CALDERONE, TUTTI CON LO STESSO PALO NEL KULO.
DISCUTETE PERENNEMENTE DI CIO' CUI "LORO" VOGLIONO CHE VOI PENSIATE.

GIANNI SPERTO 11.10.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

ma da quando il Mortadella è giunto

al Governo, Grillo si è ammosciato come un fallo

nelle mani della Bindi.

Nicola Mosti 11.10.06 17:57

-----------

bè! sennò che cavolo di MAGGIORDOMO sarebbe?

silvia bada 11.10.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO AI NAVIGANTI
AVVISO AI NAVIGANTI

PICCOLO INTERMEZZO O.T.

DAL TITOLO

" ANCHE UN ASSIDUO BLOGGER DI BEPPE GRILLO PUÒ ESSERE TURLUPINATO AL VOLO "

non fatevi fregare come me_

SANTIAGO DE CHILE - mia moglie aveva un problema di salute - siamo andati dal medico, privato, pagando la tariffa intera - il medico gli ha dato un antibiotico - sono andato in farmacia, prezzo 11'750 pesos cileni (€ 17,50), un po' caro per gli standard di qua, ma doveva prenderlo urgentemente - lo compro_

Poi, incuriosito, faccio una ricerchina rapida in Rete e in varie farmacie_ Lo stesso identico Principio Attivo, identica Composizione, esiste anche in forma GENERICA, prezzo 560 pesos cileni (€ 0,80) - AVETE LETTO BENE - più in una costellazione di Case Farmaceutiche di prezzi oscillanti fra economico e medio-caro - solo che per farmelo prescrivere avrei dovuto tornare dal medico e fargli cambiare la ricetta_

RISULTATO - siamo stati fottuti dall'urgenza del caso_

MA PERCHÉ - SECONDO VOI - IL MEDICO CI HA PRESCRITTO PROPRIO QUELLO ???

SI ACCETTANO RISPOSTE DI OGNI TIPO_

ATTENZIONE - CASI SIMILI ACCADONO ANCHE IN ITALIA - anche se qui sono scandalosi nel NON EDUCARE al consumo e mettertelo in saccoccia_

PENSATECI QUANDO VI PRESCRIVONO UNA MEDICINA_

**************************************************
**************************************************

sulla polemica montata con la Dr.ssa Gioia - volevo dire che anch'io sono d'accordo con lei e con i dati, se si parla di Acidi, Oppiacei, etc..

ma il "fumo" non fa certo più male delle sigarette o del Tavernello o degli alcolici in genere - e la marijuana meno che mai_


Leonardo Migliarini 11.10.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il pudore si potesse comprare i nostri mercati sarebbero pieni di politici.
Circa il 30% dei nostri parlamentari fa uso di droga ma il garante blocca una trasmissione TV che denuncia il fatto.
Per i drogati di Scampia sappiamo, attraverso la TV, come fanno a procurarsi la droga. Ma i parlamentari come fanno?. Ci sarà un fornitore abilitato a entrare in parlamento?. O mandano i galoppini negli stessi posti dei comuni mortali?. Quale lezione deve trarre da questi fatti il drogato comune?. Che differenza c'è tra un comune drogato e un legiferatore drogato?. L'unica è che il primo si procura la dose rubando, il secondo invece la dose se la procura grazie alla sostanziosa retribuzione che gli regaliamo con le nostre tasse e che subirà corposi adeguamenti grazie ad una finanziaria che chiamano di sviluppo ma che aumenta le tasse sulla prima casa.
Napoli è sommersa dall'immondizia. Il buonsenso imporrebbe alle amministrazioni periferiche di risolvere il problema. Invece no. Comune, provincia e regione sono occupati a organizzare una massiccia partecipazione al "Columbus day" in America. All'immondizia ci deve pensare il governo centrale che infatti manda, a nostre spese, addirittura la protezione civile come se si trattasse di una calamità naturale. E la signora Mastella è talmente convinta della bontà dell'iniziativa americana da rintuzzare con decisione gli attacchi della Bonino. Chissa se le verrà in mente che quelle scene di strade napoletane invase dai rifiuti,facendo il giro del mondo,renderanno vane le iniziative regionali di sponsorizzare le bellezze di Napoli e della Campania?. Ma, come si dice, l'importante è partecipare e fare shopping.
Da qualche parte ho letto che Bassolino anni addietro ha assunto migliaia di spazzini per fare(pensate un pò!)la raccolta differenziata.
Non si riesce nemmeno a fare quella indifferenziata.
Quale soluzione troverà il buon Bertolaso?. Imballerà i rifiuti per spedirli in Germania?. La soluzione la farei trovare a Pecoraro.

dino cilli 11.10.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

PROVIAMO A FISSARE UNA DATA (per favore, non litighiamo anche su quella), prendiamolo come un gioco. Poi ci scanneremo su cosa fare e contro chi protestare (contro tutti?) Se tra una settimana tutti se ne saranno già dimenticati, pazienza… la metteremo con le altre.
simone libero 11.10.06 17:39 | Rispondi al commento |
_________________________________________________

Io stavo pensando a gennaio.
Siccome la volevamo organizzare in un modo decente e dargli ampio risalto stavo creando un URL apposta e stavo attendendo che me lo atttivassero.
Se qualcuno di voi ha già un suo URL potrebbe anche renderlo disponibile ed evitare di attendere (si tratta di un paio di giorni)

Paolo Cicerone Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Romano Prodi,dimostra veramente di voler cambiare qualcosa,anche loro devono pagare. FUORI I NOMI!

Marco falla 11.10.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

@ jacopo

la cosa che a me nn va giù è l'ingiustizia.
Non il fatto che c'è qualcuno che si fa o meno...il fatto che la legge nn è uguale per tutti

giorgia meneghel ex gioix 11.10.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AHHHHHHHHHHHHH due IP dei "CLONI" fetenti sono già in cassa forte :-D
Con annesso indirizzo .

Speriamo siano i vostri nomi e non quelli dei vostri capi :-)

BU BU ZACHETEEEEEE

GINO SERIO 11.10.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Niente in contrario a fare outing, che vale solamente nell'ambito del blog visto che non sono nè pittore nè partigiano.
Mi piacerebbe che su questo blog si potesse fare informazione senza abbandonarsi a facili ipocrisie.
Si scoprirebbe che un fumatore sporadico di droghe leggere non è nè tossicodipendente, nè dannoso alla società.

Chi ha il coraggio di fare outing?

Scrivete qui sotto se fumate abitualmente od avete fumato canne.

- Ivan Manuel
- Jacopo della Quercia
- Giorgia Meneghel
- Paolo Cicerone

Paolo Cicerone Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Niente in contrario a fare outing, che vale solamente nell'ambito del blog visto che non sono nè pittore nè partigiano.
Mi piacerebbe che su questo blog si potesse fare informazione senza abbandonarsi a facili ipocrisie.
Si scoprirebbe che un fumatore sporadico di droghe leggere non è nè tossicodipendente, nè dannoso alla società.

Chi ha il coraggio di fare outing?

Scrivete qui sotto se fumate abitualmente od avete fumato canne.

- Ivan Manuel
- Jacopo della Quercia
- Giorgia Meneghel

giorgia meneghel ex gioix 11.10.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Niente in contrario a fare outing, che vale solamente nell'ambito del blog visto che non sono nè pittore nè partigiano.
Mi piacerebbe che su questo blog si potesse fare informazione senza abbandonarsi a facili ipocrisie.
Si scoprirebbe che un fumatore sporadico di droghe leggere non è nè tossicodipendente, nè dannoso alla società.

Chi ha il coraggio di fare outing?

Scrivete qui sotto se fumate abitualmente od avete fumato canne.

- Ivan Manuel
- Jacopo della Quercia
-cosimina vitolo

Jacopo della Quercia 11.10.06 18:07 | Rispondi al commento |


Non so se qualcuno lo ha già postato ma su:
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2006/10_Ottobre/10/grillo.shtml
c'è scritto:

E' GRILLO LA BANDIERA DEL BLOG EUROPEO

Il comico italiano è l'unico europeo a inserirsi nella classifica dei 100 blog più influenti del pianeta.

Viene da uno dei più implacabili fustigatori dei costumi nazionali un piccolo ma significativo primato per il nostro Paese. E' di Beppe Grillo (e dunque italiano), infatti, l'unico blog del vecchio continente in grado di contrastare l'egemonia americana nella classifica dei 100 diari online più influenti del mondo. A confermare il successo virtuale del comico genovese è un'indagine sull'autorevolezza dei blog redatta da Technorati e Edelman che colloca il sito di Grillo al 28esimo posto assoluto, preceduto quasi esclusivamente da siti a stelle e strisce. Mentre la dimensione della blogosfera europea cresce, la ricerca rivela che a farla da padroni in termini di influenza (calcolata sulla base del numero dei link ricevuti) sono sempre e comunque gli americani che, se non fosse per quello strano fenomeno del Belpaese, raccoglierebbero la posta piena. Tanto per fare un esempio, per trovare il più importante blog britannico bisogna scendere fino al 139esimo posto.
Ma il successo di Grillo non è l'unico aspetto interessante della ricerca realizzata dal più popolare motore di ricerca per blog e dal colosso delle relazioni pubbliche, che verrà presentata a Milano il prossimo 13 ottobre.
ecc. ecc.

EVVIVA
!???!!

andrea de meo 11.10.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Niente in contrario a fare outing, che vale solamente nell'ambito del blog visto che non sono nè pittore nè partigiano.
Mi piacerebbe che su questo blog si potesse fare informazione senza abbandonarsi a facili ipocrisie.
Si scoprirebbe che un fumatore sporadico di droghe leggere non è nè tossicodipendente, nè dannoso alla società.

Chi ha il coraggio di fare outing?

Scrivete qui sotto se fumate abitualmente od avete fumato canne.

- Ivan Manuel
- Jacopo della Quercia

Jacopo della Quercia 11.10.06 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Ecco forse è stanco proprio di questi post... come me....tipo quello di Marco B. e altri simili

fiammetta vallara 11.10.06 18:04| 
 |
Rispondi al commento

al Governo, Grillo si è ammosciato come un fallo

nelle mani della Bindi.

_________________________________________________

Minkia che metafora! :-D
Beppe fossi in te mi inkazzerei.
Pikkialo! :)

Paolo Cicerone Commentatore in marcia al V2day 11.10.06 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha il coraggio di fare outing?

Scrivete qui sotto se fumate abitualmente od avete fumato canne.

- Ivan Manuel

ivan manuel 11.10.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse sara' stanco anche lui, forse non sopporta piu' le nostre lamentele.....
La data potrebbe essere quella del 22 dicembre che è un venerdi oppure del 23 dicembre 2006 che è un sabato (meglio)

fiammetta vallara 11.10.06 18:00| 
 |
Rispondi al commento

la cosa che mi fa ridere è che da questa storia i parlamentari ne escono come dei completi idioti tre volte:
- si sono fatti beccare
- hanno dato confarma cercando di fare sparire il programma "le iene"
- si sono fatti fregare da uno che non vende cocaina ma sonniferi(visto che in parlamento dormono anzichè lavorare)

sono proprio dei...lasciamo perdere.
adesso spacchiamo le...se le hanno!!!!!!
la legge è uguale per tutti!!!!!!!

andrea perotti 11.10.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono laureata in medicina e psichiatria.

questo e solo un chiarimento,ho fatto le mie accurate analisi e le ho postate e penso di non farlo piu e stata soltanto una piccola parentesi informativa.

buona serata

dott.ssa marina gioia 11.10.06 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Giorgia,
ti avevo scritto...
sei poi riuscita a registrarti sul sito?

Paolo Cicerone


nn ho visto il tuo post...

giorgia meneghel ex gioix 11.10.06 17:58| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO SATIRO PIGRO


Vabbe' che tiene famiglia ed anche numerosa

(6 figli), ma da quando il Mortadella è giunto

al Governo, Grillo si è ammosciato come un fallo

nelle mani della Bindi.

E' in effetti molto meno tagliente ed incisivo

rispetto a quando aveva da scalzare

l'ingiovibile Berlusconi.


POSSIAMO E DOBBIAMO CAMBIRE LE SORTI DI QUESTO PAESE, DOBBIAMO FARE QUELLO CHE HANNO FATTO NEGLI ALTRI PAESI, DOBBIAMO MANDARLI A CASA, DOBBIAMO FAR CAPIRE CHE CI COMANDA NON SONO LORO MA SIAMO NOI AD AVERE IL VERO POTERE.


CONCORDO CON QUANTO DETTO:

MA E' POSSIBILE CHE NESSUNO CHE LEGGA QUESTI POST ABBIA VOGLIA DI FARE QUALCOSA CONCRETAMENTE, ABBIAMO L'OCCASIONE DI CAMBIARE QUESTO SCHIFO DI COSE, MA COSA CI COSTA, COSA ABBIAMO DA PERDERE, FISSIAMO UNA DATA, COME SCRITTO, UNIAMOCI, INVECE DI INSULTARCI A VICENDA, DOBBIAMO FARE QUALCOSA O SIAMO TUTTI DEI CONIGLI?, CAZZO STATE A SCRIVERE SOLO PAROLE, CHE NESSUNO LEGGE, CHE NESSUNO METTE IN PRATICA?

ALLORA VOGLIAMO FISSARE QUESTA DATA????????


simone libero 11.10.06 17:41 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

io ho voglia e ne propongo una: il 23 dicembre 2006. Facciamoci un regalo di natale.

vallara fiammetta 11.10.06 17:46 |

PURTROPPO IN QUESTO PAESE DI CONIGLI NESSUNO SE LA SENTE DI RISCHIARE...SI LAMENTANO TUTTI MA NESSUNO FA NULLA....
IO PERSONALMENTE SE MI DATE UNA DATA CI SONO.
PRENDI AD ES. QUESTO BLOG , è UNA LAMENTELA CONTINUA MA NESSUNO SI MUOVE.

IO ASPETTO CHE SI FISSI UNA DATA E SARO' IN PRIMA FILA PER PRENDERLI A CALCI IN CULO I POLITICI.

Nando Balestrazzi 11.10.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe 6 un grande, mamaaaa!

vanessa giallo 11.10.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Simone,
la prima cosa da fare è chiedere a Beppe Grillo se è disponibile ad aiutarci dandoci un po di visibilità...ci indichi lui il modo....

Quindi ne approfitto per chiedere ufficialmente a Beppe Grillo, se è disponibile a sostenere questa campagna, di contattarmi in modo da valutare il possibile aiuto che è disposto a darci...

Comunque www.riberaonline.blogspot.com che ha lanciato questa campagna e con pochissimi mezzi la porta avanti sta preparando del materiale che presto sarà sul sito....

Sono disponibile a tutte le collaborazioni

mi sembra buona anche l'idea di Simone

BEPPE FACCI SAPERE
BEPPE FACCI SAPERE

Alessandro Del Monte 11.10.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

DROGATI !!!!!!!

valter mega 11.10.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io voglio dire basta. E propongo una data: il 23 dicembre 2006.
Facciamoci un bel regalo

fiammetta vallara 11.10.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La grande idea di censurare il servizio delle iene, non ha fatto altro che amplificare il messaggio!!! Ieri sera ho assistito non ad una trasmissione...ma addirittura a tre trasmissioni, su canali diversi, che trattavano dell'argomento, con tanto di esperti, politici, opinionisti...sono state spiegate modalità, statistiche, calcolo campionario...etc...
A me in ogni caso ha spaventato molto di più un altro servizio delle iene (che è andato in onda), nel quale venivano fatte delle domande ai nostri parlamentari: be...a me hanno tremendamente scandalizzato le loro risposte!!!! (La giornalista chiede ad un onorevole una opinione sui problemi del Darfour.... e l'onorevole risponde che la soluzione consiste nel smetterla di mangiare male e in fretta !!!! ecccezzzionule verameeente!)
Magari il servizio censurato non è poi l'unico modo per sapere se in parlamento c'è qualcuno che assume sostanze stupefacenti!!!!!

Angelo Zabelli 11.10.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me Marina Gioia è dottoressa in poca economia e molto commercio ...

Jacopo della Quercia 11.10.06 17:13 |
--------------------------------------------

spiega la dotta frase please

andrea fiore 11.10.06 17:17


Che in questo blog in cui i partecipanti possono mantenere l'anonimato la sig.ra o sig.ina o chiunque sia è dottoressa al pari di Edwige Fenech ed è inutile che tu la innalzi a luminare del fenomeno droga, potrei seppellirla di documenti da internet e dai Sert italiani che smentiscono ciò che il copincolla dell'economista asserisce, senza tra l'altro veder citata la fonte.

JdQ

Jacopo della Quercia 11.10.06 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

To: Governo Italiano, Giornali Italiani, TV Italiane,

Un'Azione Collettiva (Class Action in inglese) è un’azione legale condotta da uno o più soggetti per conto di se stessi e di altre persone o entità che siano in circostanze identiche o simili.

L'azione collettiva è il modo migliore con cui i semplici cittadini possano essere tutelati e risarciti dai torti delle grandi aziende e delle multinazionali, la relativa sentenza favorevole avrà poi effetto o potrá essere fatta valere da tutti i soggetti che si trovino nell'identica situazione dell'attore, mentre invece oggi in Italia sarebbe necessario ripetere il processo per ogni cittadino nella stessa situazione. (wikipedia)

Questa petizione è per richiedere al governo di approvare immediatamente la CLASS ACTION anche in Italia, su modello di quella americana e non una all'ITALIANA, simile a quella presentata e poi morta al senato.

Firmate questa petizione per combattere i soprusi e/o le truffe perpretate dalle grandi aziende (banche, società petrolifere, case farmaceutiche, ecc..) a danno di noi cittadini.

Sincerely,

www.petitiononline.com/cait2006

-----------------------------

To: COMMISSIONE EUROPEA - DIPARTIMENTO CONCORRENZA, MERCATO E CONSUMATORI - AUTORITA' ITALIANA GARANTE DEL MERCATO E DELLA CONCORRENZA
PER L'ABOLIZIONE DEI COSTI DI RICARICA PER I TELEFONI CELLULARI

E' una cosa che accade solo in Italia mentre in tutti gli altri paesi Europei si paga ciò che si consuma.

In Italia oltre al consumo devi anche pagare il "costo della ricarica" che altro non è che un'invenzione dei gestori telefonici per fare ancora piu' soldi a scapito di noi consumatori

CON QUESTA PETIZIONE I FIRMATARI CHIEDONO L'ABOLIZIONE DI QUESTI FAMOSI COSTI DI