Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

RESET


RESET.jpg
foto di Kokeshi

Bisogna fare RESET. Stampare magliette con sopra scritto RESET. Tatuarsi RESET. Telefonare alla fidanzata e dirle: “Da oggi ti insegno una nuova posizione: RESET”. Spegnere la televisione al nonno e gridargli nell’orecchio: “RESEEETT!”.
Ripartire da capo. Non è possibile vivere con la sicurezza di andare verso la catastrofe, anche se con ottimismo. Il Paese è allo sbando. Il Partito Democratico che vogliono far nascere esiste già, si chiama dsmargheritaforzaitalia. E’ ovunque. E’ la camicia di forza del Paese.
La soluzione non è un nuovo leader. Un nuovo partito. Questa democrazia con il buco intorno è fallita. Lo Stato Unitario dopo 150 anni sembra un ferrovecchio. Un coniuge con cui si convive, ma non si sa più il perchè. Bisogna iniziare con pazienza dalle fondamenta. Dai comportamenti individuali. Dal fare rispettare i nostri diritti. Dall’acqua, dall’energia, dalla spazzatura, dalla connettività, dai trasporti. Le Authority e i Garanti non si sa a cosa servono. I politici sono peggio dei mattoni autobloccanti. Al funzionario pubblico che non fa il suo lavoro urliamo: “RESET-RESET-RESET”. A chi vuole farci digerire le porcate dell’indulto gridiamo: “RESET”. Direttamente nelle loro feste del c...o. Nelle loro email. A chi vuole consegnare i monopoli naturali nelle mani degli strozzini mandiamo un “RESET”.
Questo Parlamento non è lo specchio del Paese, queste industrie non sono lo specchio di chi le gestisce. Basta pagare uscite milionarie a degli incapaci con precari che non arrivano a fine mese. Cimoli è ancora lì?
Il Paese si sta incazzando, lo sento. E più si incazza, più si parla di spirito riformista e di diritti degli evasori. Ognuno si trovi il suo spazio per dire: “RESET”, ogni giorno, tutti i giorni, fino a sfinirli, a ritrovare il nostro Paese che ci stanno portando via.
In questo blog sono sempre più numerosi coloro che scrivono dall’estero o che vogliono emigrare. Ma stiamo scherzando? All’estero ci vadano loro, la nomenclatura della democrazia autoreferenziale. Le iniziative per fare RESET non me le posso inventare tutte da solo. Datemi una mano. Scrivete la vostra, le votiamo e poi ci proviamo.

Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°42
del 23 ottobre 2006

23 Ott 2006, 21:18 | Scrivi | Commenti (3085) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

bungirno sig. grillo mi chiamo alfredo convivo con clara di due anni + grande di me percio io sono 1n 52enne disoccupato da tre e lostesso x la mia compagna ci troviamo in condizioni economiche disastrose come la maggior parte degli italiani onesti siamo rinchiusi in un'area sociale in cui non sei pronto x la pensione e non servi + a niente nel mondo del lavoro o provato in tutti i modi a cercare lavoro ma senza nessun risultato io non so se e lei direttamente che risponde alle suppliche degli italiani che continuamente le scrivono e le chiedono quando le cose cambieranno(mai)apparte questo la mia domanda e questa quando la politica ammettera di aver spelato i lavoratori onesti agevolando il lavoro nero ed extracomunitario?-passera la vostra proposta dei 600 euro x tutti? noi da qui a pochi giorni ci staccheranno luce e gas e non le dico questo x infondere pieta x noi ma lo dico xche e la pura e semplice verita mi piacerebbe molto confrontarmi con quei politici che continuano a promettere.e non mantengono lei e uno di quelli? io come tanti dal prossimo mese non potro neanche mangiare il mio comune non puo fare niente i servizi sociali lasciamo perdere mi dica io il prossimo mese saro ancora qui?forse o forse no ma una cosa e certa che voi e quelli che come voi lottano ci sarete ancora e non avrete problemi x mangiare o per scaldarvi quando capirete che la gente nelle nostre condizioni va aiutata ,e va aiutata subito non fra ,mesi se non addirittura anni ,noi abbiamo bisogno ora e non e una frase fatta e solo la pura e semplice realta.la realta della gente disperata che rischia di essere dimenticata come tutte le cose importanti della vita la politica sta perdendo tempo prezioso continuando a parlare di altro x non affrontare il vero nodo italiano :l'uomo-e la donna perche siamo noi che mandiamo avanti questo paese con il nostro lavoro e la nostra qutiniadita se dovesse mancare questo cosa succedera? noi abitiamo in piccolo paese della lomellina pavianon o+parole

alfredo giacoppo 16.11.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Il primo a risettarsi dovrebbe essere il movimento 5S. Avete preso milioni di voti e li usate solo per continuare a fare gli strilloni. Sposrcatevi le mani con il govermo e poi vedremo cosa siete capaci a fare.

andrea ieni 09.08.13 06:40| 
 |
Rispondi al commento

RESET per la VIVISEZIONE, dopo centinaia di anni non deve essere ricista, deve essere abolita! e di quello che l'Europa decide a noi non deve fregare nulla! se loro vogliono continuarla perché vengono pagati dalle lobbi farmaceutiche e della vivisezione, affondino...noi no, noi dobbiamo dimostrare al mondo che siamo il fiore all'occhiello della Scienza, che esistono METODI ALTERNATIVI MIGLIORI, MENO COSTOSI e senza nessuna sofferenza su creature che NULLA HANNO A CHE FARE CON IL NOSTRO LRGANISMO! i grandi scienziati che difendono la vivisezione presentino solo UNA PUBBLICAZIONE dove dimostrino che un test eseguito du 10 animali in 10 laboratori diversi dia sempre lo stesso risultato, se non possono presentarla perché non esiste, VADANO ALL'ESTERO, chi resta qui deve essere una mente che lavora per migliorare la nostra vita, non per distruggerla...andate a leggere le informazioni su www.i-care.il grazie!

scilla spaccarelli 05.03.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

ormai precario da 9 mesi.......e si dimenticavo....se non si mangia tutta la torta non ci si abboffa bene....buon appetito a tutti..........con il nuovo ristorante a milioni di stelle
palazzo chigi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

forza beppe!!!!!!!!!!!!!!!!!tutti con te

vincenzo scalzone 25.09.07 18:19| 
 |
Rispondi al commento

reset è anche qui: http://reset.netsons.org

Paolo Margari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.05.07 02:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!!! ci saremo tutti alle tappe del tuo tour...
Ho anche fatto un post sul mio blog per ricordare una delle tue tappe :)

http://taorminanews.blogspot.com/

Albert Trezza 30.04.07 07:19| 
 |
Rispondi al commento

innanzitutto piacere di conoscerti.

recentemente ho visto un film a dir poco di fantasia,cambia la tua vita con un click,
sarebbe molto bello se potessi,anzi se tutti noi POVERI italiani avessimo la facolta' di premere un tasto con la scritta
RESET

azzerare tutte le schifezze che quotidianamente avvengono sotto i nostri occhi,
un'esempio l'italia ha una della piu' bassa natalita' d'europa,la chiesa invita o sprona a fare piu' figli ecc... ecc....
ma chi li mantiene questi figli,lo stato o la chiesa,ve lo dico io,chi,nessuno dei due,sono cavoli tuoi,e se poi un figlio
ha dei problemi,meglio non toccare l'argomento.
il lavoro.da quando sono spuntate come i funghi le agenzie internali il posto di lavoro fisso e' diventato quasi un'utopia,
lo stato e' preoccupato per i dico,per la tav,si preoccupa dell'indulto ecc.. ecc....ma perche' non pensa al futuro dei giovani,
perche' non aumenta gli stipendi,ma vi rendete conto in pieno 2007 abbiamo la maglia nera degli stipendi piu' bassi d'europa??
e se poi vogliamo costruirci un futuro,tipo compare una piccola casa,con la tua ragazza,cosa accade?????

semplice la tua migliore amica,cioe' la banca, ti fa' un bel reset del tuo stipendio per il resto della tua vita,e quando paghi
la tua bella rata da 700-800 euro,tutti sono felici,contenti,ma attenzione il tranello e' dietro l'angolo,
se provi solamente a scendere le scale piu' del dovuto,o meglio per noi poveri italiani vai sotto con il tuo conto corrente,
si attivano telefonate strane,lettere strane,che chiedono un piccolo chiarimento sul perche'.....e i sorrisi si trasformano in gente incazzata.

vuoi comprare casa????ma avete provato ad andare in una qualunque agenzia immobiliare?????
180.000,250.000,provi a chiedere un mutuo e le banche ti rispondono ,mi dispiace ma non ci stiamo dentro con la rata,amen.

beh si curamente di problemi dietro l'angolo ce ne sono tantissimi altri e mi scuso se ho dimenticato qlc,ma a volte mi chiedo
chi siano i veri delinquenti...........g

sebastiano iozzia 02.04.07 22:33| 
 |
Rispondi al commento

perché non cominciamo a "resettare" sostenendo MARCO TRAVAGLIO affinché ottenga, sempre che lui sia d' accordo, di essere nominato direttore di almeno una rete rai?!?!

katiuscia g. Commentatore certificato 01.04.07 02:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senti Beppe.... tu vai a Roma... ti impossessi del Quirinale e ti auto proclami Re d'Italia.

IO MI FIDO DI TE!!!!

Davide Pigozzi 23.02.07 21:08| 
 |
Rispondi al commento

ti scrivo qua perchè nn so dove metterlo..sabato scorso sono andata a scuola con una rabbia che manco t'immagini,uscita dal palasport dopo tutte quelle cose atroci che avevo sentito mi vedo la gente che arla delle cose che più l'han colpito e poi...si suonano il clacson a nastro.ma allora hanno capito un cazzo!!dicevo sabato mattina durante mi sono permessa di palare on la prof di quello che avevo sentito da te.. oh mi tremava la voce mentre parlavo che so forse per la rabbia perchè mica posso urlare io non posso far come te azz!!e alla fine la prof cercava scuse per farci studiar boccaccio,riconoscendo che non era comunque un buon imput dopo tut quello che avevo detto.arrivata a casa racconto a mia mamma che subito mi dice che sono una cretina se penso di cambiare qualcosa che il mondo è una merda e tale rimane e io non sono proprio un cazzo di nessuno per poterlo cambiare.sì la soluzione è rimanere passiva a guardare la mia vita e altre mille che vanno a puttane!!la rassegnazione,la mancanza di consapervolezza....che schifo.stamattina poi all'assemblea ci parlavano 1 pò di tut del governo che è caduto(che poi dio mi sento ignorante)delle nuove leggi sull'istruzione che colpiranno per primi noi sfigati di terza del virus HVP che non avevo mai sentito e dicono che colpisce 3000 donne italiane l'anno....ho poco tempo per pensare ancora meno per agire, firmo petizioni tiro giù info ne parlo alla gente...ma mi sento sempre più maledettamente incazzata!!!!!!!!!!!porcocielo c'ho slo 400 caratteri ancora vabbè la smetto stò dicendo tutto e niente ti auguro buona serata mi raccomando spacca tutto e alla fine al posto di ringraziare(o meglio facciamo accanto ai ringraziamenti)dì pure che se t'hanno collocato come un comico che li fai redere sì ma che mica son cazzate quelle che dici,che una volta usciti non pensino di essere stati a teatro ma in1bagno di verità,che t prendano come un occasione non come un intrattenimento,perchè sono anche cazzi loro.un bacio e auguri

bertelle sara 22.02.07 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno,

mi è appena venuta in mente una altra idea: che per legge non si possa prendere più di una pensione, ma solo quella di importo maggiore, inoltre che politici non abbiano pensione fino ai 65 anni per legge come gli altri, nemmeno vitalizi ed il motivo è come siamo messi, altro che far pagare il ticket di 10 euro per un prelievo del sangue. Che ci sia poi distinzione fra lavori usuranti nel fisico e gli altri.

Buon lavoro ;-)

Luca Rosso Commentatore in marcia al V2day 26.01.07 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

mi è appena venuta in mente una altra idea: che per legge non si possa prendere più di una pensione, ma solo quella di importo maggiore, inoltre che politici non abbiano pensione fino ai 65 anni per legge come gli altri, nemmeno vitalizi ed il motivo è come siamo messi, altro che far pagare il ticket di 10 euro per un prelievo del sangue. Che ci sia poi distinzione fra lavori usuranti nel fisico e gli altri.

Buon lavoro ;-)

Luca Rosso Commentatore in marcia al V2day 26.01.07 11:35| 
 |
Rispondi al commento

PENSIONE!!??
non so se sono nel blog giusto ma ve la racconto lo stesso.
La pensione questo oggetto del desiderio!!!??
LA MIA PENSIONE ...COSE'!!??
Ti chiamano e ti dicono che hai un "debito!!??" perche devi dei soldi "Tuoi" allo Stato questo sconosciuto.
Quale debito!!?? sono o non sono soldi miei per la mia di pensione rispondo,il debito non ce lo io ce l'avete voii!!??
Se non paghi ti mettono gli interessi sopra!!!
Perchè mettono gli interessi sui soldi miei, ma che roba è ???
e poi.. te li ridanno !??Sempre se la prenderai o non sarai morto prima!!!
Certo ti fanno dilazionare!!! come vogliono loro,ma se non li hai dilazionati cosi perche ti rimettono gli interessi sopra!!??
Ma sta pensione di chi è!!??? La mia o di chi!!??
SOLUZIONE
Se voglio la faccio la pensione con lo stato se non voglio non la faccio,semplice e onesto, nessuno mi deve obbligare, ma dove siamo!!???
Parlano tutti di liberta ma di chi!!???,
SCHIAVO PAGA quello che questi signori hanno combinato in anni di vacche grasse,senza che nessuno di loro paghi.
ITALIANI é ora di finirla di farci prendere per il culo.
RESET COMPLETO E TOTALE

ruggero bruni 13.12.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Ad una recente riunione convocata dal sindaco di Osimo (An)per incontrare la cittadinanza e discutere insieme le esigenze della popolazione e gli interventi da fare, da inserire poi in bilancio, ho chiesto al vice sindaco (si è presentato lui) come mai non si siano risparmiati i soldi dei vari monumenti che sono stati messi in diversi luoghi della città (di stile - a mio parere -"guerra fredda") a favore di cose più importanti e indispensabili per la popolazione: pochi giorni dopo avere inaugurato "la gironda", c'è stata l'alluvione del 16 Settembre che ha messo in ginocchio parecchie aziende della zona, le famiglie che in esse avevano trovato lavoro e le famiglie che si sono viste arrivare l'acqua in casa. Non sarebbe stato meglio risparmiare i soldi spesi in monumenti (per me - ripeto - agghiaccianti) e destinarli ad esempio in un "fondo per le emergenze" da utilizzare in caso di catastrofi naturali per venire subito incontro alle prime necessità della popolazione, in attesa dei tempi lunghi che ha Roma nello stanziare i fondi? Senza dimenticare che siamo in una zona sismica! Mi è stato risposto che il fondo c'è, che nel tempo è stato ampliato e che viene utilizzato per liberare le strade dalla neve (...!). Considerato che qui di neve se ne vede poca (non siamo sulle Alpi!), che certo! Potrebbe sempre arrivare il "nevone" di cui mi raccontava mio padre quando era piccolo lui, ma che fino ad allora non si può considerare catastrofe naturale un evento climatico assolutamente normale in Inverno - 10/15 cm. di neve - ad una risposta del genere ci si sente cadere le braccia! E mentre svettano i monumenti lungo le strade, i bambini vengono amabilmente invitati a partecipare con loro oggetti ad una vendita di beneficienza (il 17/12/2006)i cui ricavati saranno destinati ad una delle tante aziende a partecipazione comunale per l'acquisto di un pulmino per il trasporto a scuola di bambini disabili: è un'operazione strizzacuore per ottenere un SERVIZIO COMUNALE DOVUTO!

agata giuliodori 03.12.06 09:47| 
 |
Rispondi al commento

PUBBLICITA'. Forse in questa parola può essere racchiusa una delle principali ragioni della crisi in cui si dibatte attualòente l'umanità (almeno la parte cosiddetta "civilizzata").
Fermiamoci un attimo a riflettere sulla funzione attuale della pubblicità! Oramai è solo uno strumento nelle mani delle potenze economiche e politiche per deviare i nostri comportamenti spontanei ed indirizzarli verso consumi o indirizzi in cui molto probabilmente non andremmo mai; veniamo spinti a consumare cose di cui non abbiamo alcun bisogno, a coltivare interessi innaturali, a bruciare le nostre risorse (sia naturali che spirituali) per rispondere a rituali senza senso che ci vengono imposti da scelte a tavolino di fantomatici Guru che ci hanno oramai imbambolato il cervello.
Questo uso aberrante della pubblicità è particolarmente aberrante nel mezzo più diabolico e pericoloso che sia stato creato dall'inizio della vicenda umana, in grado di manipolare e di annientare la volontà di milioni di persone simultaneamente : la TELEVISIONE.
A qusto punto mi sorge spontanea una proposta.
Perchè non proponiamo di ABOLIRE TOTALMENTE LA PUBBLICITA' almeno dalla televisione (quelle sugli altri media è verosimilment mno dannosa)?
Una volta stabilito che, se non dannosa, almeno nessun beneficio pubblico si puo' avere dalla pubblicità (mentre gli esempi dei danni si sprecano soprattutto osservando le nuove generazioni che più di altri sono intrise da questi bombardamenti) perchè obbligarci ancora a questo continuo supplizio a detrimento dell'intero globo terrestre? solo per poter avere, come propaganda un famoso spot Mediaset, dei programmi pseudo gratuiti? Molto meglio pagarli secondo una trasparente legge di mercato, ch non pagarli indirettamente magari indebitandoci per acquistare quello che non ti serve ma di cui subisci il bombardamento mediatico quotidiano.
Lanciamo una proposta di legge e raccogliamo le firme per l'abolizione della pubblicità in TV (servirà almeno a far riflettere!!!)

giovanni amoretti (gianclaudio) Commentatore certificato 01.12.06 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti,

Molto semplice. Bisogna che i politicanti vadano a farsi benedire e che ciò succeda alquanto rapidamente. Perchè pagare milioni su milioni di euro per dei fannuloni? La soluzione?! Un consiglio degli Anziani. Forse leggo troppa fantascienza, ma non posso non pensare all risparmio e ai fondi che potrebbero andare alla ricerca o ad aiutare Italia nella battaglia per il turismo o per le fonti rinnovabili d'energia, etc. Non ho tante informazioni, ma una cosa e sicura: visto che il progresso non arriva, forse bisogna regredire fino all punto di partenza, ovvero l'epoca della pietra.

laurentiu vasile vieru 30.11.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Per il momento mi sento di scrivere un pensiero: vivo a Berlino e qui la prima cosa che mi ha colpito é la diffusione della lettura, di ogni tipo...La mattina nella metro, con gli occhi semichiusi, in piedi cercando di mantenere l´equilibrio, con una bici da tenere fra le mani, tutti leggono libri...Il mercato parallelo dei libri usati é enorme, i libri vengono anche lasciati nelle stazioni, come facevano anni fa in Italia...se ne avete la possibilitá vendete a 1 euro i vostri libri usati, andate nei mercati e vendete...quando parlate con le persone parlate di un libro e subito dopo dell´idea di diffondere una cultura del libro...So che é qualcosa di poco pratico come raccolte firme o manifestazioni, ma se corre in paallelo a lungo termine avremo degli effetti...
Fatelo
Giancarlo

Giancarlo Montanari 29.11.06 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che ne dici di proporre, anche in Italia, elezioni di metà mandato, senza dare la possibilità ai partiti di fare campagna elettorale?

Vittoria Pagliuca Commentatore in marcia al V2day 29.11.06 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Si hai ragione,la rabbia sale ma io voglio sapere.Voglio sapere tutti gli organigramma delle società che controllano le aziende,le banche,le assicurazioni,i giornali senza che ci si possa nascondere.Voglio sapere perchè si pagano i dirigenti delle aziende pubbliche anche quando fanno male il loro lavoro e anzi vengono gratificati qundo bisognerebbe chiedergli i danni.Voglio sapere perchè in parlamento ci sono persone che sono colpevoli di reati soprattutto finanziari.Voglio sapere perchè a noi poveracci vengono sempre chiesti i soldi per le ricerche su tutte le malattie possibili e poi si tagliano i fondi alle ricerche.Voglio sapere come si fa ancora a pensare che i politici lavorino per noi.Chiedo troppo? continuiamo a fare risate amare guardando i programmi satirici,report che ci fa affondare sempre di più nella vergogna di far parte di questo paese,che però è "campione del mondo" di uno sport che lo rappresenta benissimo.Proviamo a fare un piccolo conteggio dei soldi che la rai regala nelle sue trasmissioni.Se dovesse arrivare al totale dei canoni pagati,smettiamo di pagarlo,Avrei tante altre domande che sicuramente rimarrebbero senza risposta.Troviamo questo cavillo e mandiamoli al confino.

luigi renna 28.11.06 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Tantissime sono le cose per le quali dovremmo premere il tasto Reset e piuttosto improbabile sarebbe trovare un intervento che le risolva tutte insieme.
Non bisogna però nemmeno scappare ma affrontare il problema e a tale scopo io ritengo che alla base di un vera e concreta inversione di rotta vi sia la necessità di investire in informazione, in cultura; ogni cittadino deve sapere, deve conoscere, deve prendere atto di quelle che sono le sue azioni può davvero cambiare ciò che a lui non piace.
La partecipazione a quanto di buono hai fatto (nei palasport o attraverso la rete) di un numero spropositato di persone significa che c’è la volontà, è solo che occorre tirarla fuori e farla tirar fuori, ognuno con i propri mezzi. E tu a mio avviso hai trovato lo strumento più difficile da concretizzare ma più facile da diffondere: la comicità, la satira. La mia idea è da sempre quella di proporre, naturalmente senza paragoni di sorta, uno “spettacolo” simile al tuo, all’interno di piccole realtà locali (all’interno di pub, o nelle scuole, in feste o sagre locali, attraverso la collaborazione di associazioni private o pubbliche, ecc) in cui, pur con la forza di una formica si possa ridare la vista alla moltitudine di coloro rimasti accecati dal bagliore di questa società consumistica.
Ritieni che ciò sia possibile?.......non preoccuparti, non voglio rubarti il lavoro (stimo una presenza di 15 persona a spettacolo che tolti i parenti e gli iscritti a libro paga potrebbero diventare 2) né voglio considerarlo dal momento che lo farei gratuitamente e con l’unico scopo di essere riuscito a fare anche la mia parte
Ciao.max

Massimiliano Martini 27.11.06 13:55| 
 |
Rispondi al commento

beppe ti leggo sempre nei tuoi blog e nelle tue apparizioni....sapete credo che piu della legge elettorale si debba cambiare la classe politica,ci vogliono persone che guardino al paese e nn alle loro tasche.
io nn mi riconosco ne a destra ne a sinistra ne al centro,io in loro nn mi riconosco,sai beppe piu che reset servirebbe pulizia di facce vecchie, il reset elimina tutto anche il passato, mentre credo che gli errori fatti in questi decenni debbano essere li ben presenti per farci capire quale strada sia giusta....
sapete io sono un operaio, e ogni volta dicono di stringere la cinghia, be io la cinghia me la sono tolta, a forza di stringere nn respiravo piu...
si concordo con chi dice che si dovrebbe sviluppare un idea di partito degli scontenti, concordo con la tua candidatura a leader, anche se credo che a questo punto della situazioni si debba essere tutti leader e andare tutti in un unica direzione...
credo sia arrivato il momento di far capire che i politici sono là per nostro volere,e che per noi devono lavorare, altrimenti tutti a casa....
ci vuole protesta, ma protesta intelligente senza minacce o atti vandalici...è come per i treni,il servizio è pessimo ma ora aumenteranno il biglietto,be io fossi nei pendolari per protesta prenderei il treno per una settimana senza pagare il biglietto, voglio vedere se multano milioni di persone,noi siamo l italia nn 600 e piu buffoni a roma...

devis visani 27.11.06 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
mi permetto di darti del tu; una cosa ho in mente da diverso tempo che potrebbe essere utile per individuare gli sprechi nel pubblico, sarebbe l'istuzione di un numero verde anche anonimo, dove chiunque possa segnalare qualsiasi situazione di spreco; certo è che fin quando non ci sarà volontà politica nella riduzione della spese pubblica ho paura che comunque non servirà a niente,un saluto Fabio

Fabio Sartori Commentatore in marcia al V2day 27.11.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo su tutto tranne che sul titolo RESET, che non sarebbe compreso da chi non conosce la lingua inglese. Fra le altre cose sono contro il colonialismo culturale d'oltre atlantico che si esplica anche utilizzando parole inglesi invece che italiane. Non potrebbe essere sostituita con 'BASTA!' o 'RICOMINCIAMO DACCAPO!o qualcosa di simile?
Un saluto a tutti
Sergio Superina

sergio superina 27.11.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Mai come in questo ultimo periodo sono schifato dalla politica. Sempre le stesse facce, sempre gli stessi problemi, nessuno che li risolva.
Quando andiamo alle urne possiamo scegliere fra una rosa di candidati proposti dai partiti, per cui siamo costretti a scegliere il male minore. Ma sempre male è.
Perchè non posso votare il mio vicino di casa?
Perchè non posso cambiare una classe politica che non soddisfa le mie esigenze?
Perchè non posso mandare a casa chi non è in grado di governare, ma me lo devo scegliere anche per la legislatura seguente?
Tutto ciò è a dir poco disgustoso, ma non è possible cambiare perchè la legge, in pratica, ci impedisce di farlo come comune cittadino.
L'unica speranza è quella di fondare un partito, il partito degli scontenti, di quelli che vogliono cambiare, ma per farlo occorre come sempre un leader.
Beppe, sei la nostra unica speranza.
Aiutaci.

Stefano Tirrò 27.11.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento

L'ultima puntata di REPORT ha fatto vedere in tutta Italia in che modo è Malridotta la giustizia nel nostro paese.
Nessuno si è indignato.nessuno ha fatto seguire un commento degno dell'argomento.
Uffici giudiziari evanescenti ove non esiste il MINIMO INDISPENSABILE affinche' la GIUSTIZIA possa operare non dico bene ma almeno provarci.
Nessuno ha chiamato la protezione civile per soccorrere quegli uffici boccheggianti per atato di avanzata AGONIA.
Mi chiedo:" Tutto ciò a chi dfa comodo?"
Propongo una COLLETTA nazionale e se si può anche internazionale per soccorrere la ,VOLUTAMENTE MALFUNZIONANTE,GIUSTIZIA???? ITALIANA????????????????????????????????????

Bruno Maltese 27.11.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
io di politica mi intendo poco, anzi, direi niente, ma una cosa l'ho capita... bisogna mettere una legge contro il conflitto di interesse, altrimenti dovremo continuare a tappare buchi.

Ciao Beppe. Sei il migliore!

Emiliano Brogna 27.11.06 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo l'ora che sia fatta una legge elettorale seria che permetta al max 2 legislature per ogni eletto , ma che preveda anche che i candidati delle varie liste siano persone serie e competenti e non ex detenuti,condannati,mafiosi o figli di ex parlamentari che purtroppo siedono nei banchi del parlamento in onore del padre o dello zio o del nonno.Ci siamo rotti di dare stipendi milionari a queste figure deleterie per la societa', fatta da persone oneste.ORGANIZZIAMOCI.
P.S. : BEPPE VORREI TANTO CHE TU VENISSI IN CALABRIA NEL MIO PAESE(CORIGLIANO CALABRO),COME FARE PER ORGANIZZARE UNO SPETTACOLO?

antonio passerini 27.11.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento

la mia ignoranza tecnologica non mi permette di seguirti come meriti,ma ti prego nelle tue lotte
non dimenticarti dei loro stipendi,l'ultima diminuzione che si sono fatti e stata solo uno spostamento degli emolumenti per pagare meno irpef( che faccia da culi) a noi rompono e loro si abbassano l'imponibile spostando la differenza nelle voci esenti tasse,basta,
p.s.il metup e in inglese non ci capisco molto

arturo bolognini Commentatore in marcia al V2day 27.11.06 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Reset sugli sprechi e sull'organizzazione di questo paese che pare un colabrodo (sanità, scuola, trasporti, etc.). Quello che ho letto sul blog mi sembra già sufficiente materiale su cui lavorare. Bisogna organizzare il come lavorarci. Siamo tanti, qui sul blog e anche 'fuori'. Facciamoci vedere e sentire, come abbiamo fatto con la colletta per acquistare un pagina di giornale, come facciamo con la raccolta di firme, con le adesioni per telecom, etc. Ma di più ancora! Inventiamoci uno slogan, incontriamoci in piazza, attacchiamoci un adesivo in fronte... solo se chi sta sulla poltrona si sente osservato e controllato, starà attento a non fregarci, a lavorare bene, a fare le cose nell'interesse del paese e non solo delle lobby. Creiamo un movimento di liberazione ...o forse già lo siamo?!

laura maggio 27.11.06 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le azioni illecite SI PAGANO CON GLI INTERESSI quando si é degli ordinari cittadini. Perché non si riesce con la stessa efficacia a far pagare il maltolto con gli interessi dovuti ai GRANDI IMPRENDITORI TRUFFALDINI che hanno evaso le tasse per annio responsabili di bancarotte che hanno indebitato i piccoli risparmiatori, agli AMMINISTRATORI DELEGATI che hanno provocato perdite per miliardi alle casse dello Stato, ai POLITICI che hanno chiuso gli occhi o aperto il portafoglio di stato per finanziare ogni sorta di malefatta. DEVONO PAGARE ANCHE LORO COME TUTTI NOI!!!
R E E E S E E E T T T!!!!!!

Paolo Rizzotti Commentatore in marcia al V2day 26.11.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

sogno semprev 60 milioni di persone che scendono in piazza e spazzano le forze dell'ordine che cercano di fermarci e poi si aggregano a noi spezzando le loro catene ipocrite.

luciano pasetti Commentatore in marcia al V2day 26.11.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

gli studi di scienze politiche dimostrano come i problemi di alcuni stati dipendono dalla struttura delle istituzioni democratiche e dei partiti.
Una nuova costituzione, una nuova legge elettorale e nuovi regolamenti delle camere potrebbero aiutare moltissimo nel combattere inefficienze e corruzione. (per esempio: a che serve avere un parlamento bicamerale? per quali motivi il governo ha difficolta persino a far discutere le proprie proposte di leggi? figuriamoci a farle votare senza porre la fiducia. persino la struttura delle commissioni parlamentari e' critica).

Quello che propongo (in quanto piu' facile da raggiungere) pero' e' un codice di condotta ben preciso, che esponga casi e sanzioni, e fare pressione perche' sia i partiti(tutti, non bastano i piccoli partiti) che il parlamento lo adottino.
Per esempio: un politico non dovrebbe accettare regali di una certa dimensione, non dovrebbe divulgare informazioni, non si puo' candidare un condannato per corruzione ecc ecc....la casistica e' immensa, ma e' fondamentale per combattere la corruzione (vedasi l'inghilterra).
Non si sottovaluti la potenza di questo mezzo.
Reset.

daniele viappiani 26.11.06 11:56| 
 |
Rispondi al commento

ormai si sono persi i luoghi d'incontro..
anche i parchi in città, si contano sulle dita di una mano.

reset please

alessandro maresca 26.11.06 01:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Potrebbe sembrarvi bizzarra ma il mio cervello di bassa cultura mi suggerisce che è la soluzione per il nostro futuro.L'ho chiamata: "GRANDE SUOCERA",la mia idea è di formare un organo di controllo gestito da noi (che scriviamo qui,Beppe farà da direttore,m?) a mo' di grande fratello.Controlliamo politici,magistrati,con un sistema audio-video.Questi ultimi dovrebbero mettere a disposizione la propria privacy per dimostrare di far un lavoro pulito come dicono,in modo tale che non gli sia permesso di imbrogliare segretamente.Vi ricordo che tutti noi abbiam rinunciato a un pezzetto di privacy in cambio di maggior sicurezza..quindi il numero di volte che vado di corpo pensando a loro è un'informazione disponibile facilmente a polizia,magistrati,politici.Visto che lavorano per noi e sono eletti da noi,perchè IO allora non posso sapere con chi fanno affari sporchi al cellulare qando si chiudono al cesso? a me non basta www.camera.it,bella parata! che falsità! PARLO SUL SERIO! al progetto "GrandeSuocera" si dovrebbe allegare una struttura che faccia da input per dargli ordini(su votazioni in tempo reale,volgiamo sfruttare sta caz** di rete per farci sentire veramente?),come il blog di Beppe,e maggior interazione tra politica e scuola,in modo che noi possiamo esporre le nostre idee,fare le nostre "primarie" per i caz**i nostri e ORDINARGLIELE cocococo. la gente si interesserebbe di piu alle faccende politiche consultando,comodamente da casa e magari anche su merdasetpremium,i vari canali satellitari,ognuno dedicato ad un personaggio in particolare.. immaginate?non vi dico chi seguirei 24h/24.. IL PAESE ALLORA SAREBBE SALVO,e senza bisogno di ness1 drastico reset.. oddio..un po' andrebbe sfoltita qella sala e.. RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA TERRA!

giuseppe pascale 25.11.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, mi piacerebbe fare reset sul materiale pubblicitario (oltretutto non richiesto) che ci riempie le cassette della posta. Si spreca un sacco di carta, spesso a colori, si creano tanti rifiuti, e tutto inutilmente.
Ne hai parlato anche in qualche tuo spettacolo, si può fare?
Ciao!

Samvise Gamgee 25.11.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Cominciamo ad essere tantini....sbattiamoli fuori tutti....Giustizia....Legalità...Rispetto dei diritti Fondamentali.....Oraaaaa!

Ermanno Gresta 25.11.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Basta basta
MANDIAMOLI VIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
E ora di finirla destra e sinistra sono uguali pensano solo ai loro sporchi giochini.
A CASAAAAAAA....
Reset reset reset..
Grande beppe

Gianluca ugoletti 25.11.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POCHE PIPPE!!!

COMINCIAMO!!!!

massimo cerchietti 25.11.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento

I Dipendenti PUBBLICI NON DOVREBBERO PERCEPIRE UNA LIRA dalle televisioni!!!!

Le TELEVISIONI dovrebbero versare IL GETTONE di presenza o qualsiasi altro tipo di contributo NELLE CASSE DEL GOVERNO!!!!!!

per me gia i politici NON dovrebbero piu comparire in tv, dovrebbero usare SOLO I QUOTIDIANI per rilasciare dichiarazioni!!!!!.

mastro mastri Commentatore in marcia al V2day 25.11.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Un ultima cosa vorrei aggiungere ed e' che dovrebbero essere aboliti tutti i privilegi che la "casta" al potere si arroga il diritto di aggiudicarsi a partire dal non pagare mezzi di trasporto,a meno che non serva per lavoro , luoghi di spettacolo ,macchine con autista,e tutto il resto che sarebbe troppo lungo elencare.In ogni caso, in mancanza di meglio, basterebbe che , finito il mandato , ogni cosa ritornasse al suo posto senza ulteriori concessioni e di conseguenza aggravi per le nostre tasse. Ciao e grazie

claudia spagnuolo 25.11.06 09:43| 
 |
Rispondi al commento

hai ragione in tutto ma..
possiamo anche incavolarci, farlo notare a chi non fa' bene il proprio lavoro, a chi spreca, a chi inquina, a chi non rispetta le regole ma...
bastano poche migliaia di persone per far rinsavire milioni di persone ormai abituati a convivere conb ingiustizie, con la mentalita' che fare il furbo è la vincente, che il telefonino è tutto, fare la spsa al supermercato è sinonimo di liberta' e risparmio, che è normale andare avanti a spinte, raccomandazioni, amicizie?
Non di certo con le email, qualche giornalino autostampato, qualche banchetto e manifestazione..
Quanti spettacoli hai fatto te beppe in questi anni? quante persone ti hanno ascoltato? quante si sono "attivate" ? quante continuano con il loro stile di vita e mantalita' sempre piu' conformata dai media "servili"?
primaria è la tua battaglia per l'informazione... ma bisogna farla "anche" e soprattutto usando le armi e il "canale giusto": la televisione!
quanto costa comperare una televisione locale? dai.. dimmi che non e' possibile.. . Per quanto riguarda i tecnici.. ne hai a bizzeffe disponibili a lavorare gratis tra i vari che visitano il tuo blog e specialmente i meetup.
e poi, non si cambia un sistema dall'esterno, i vari movimenti, girotondi lo hanno dimostrato:si sono spenti quando non sono riusciti a trovare uno sbocco "politico" alla protesta.
Non è ora di pensare ad un partito nuovo, che magari abbia come modo di esistere non un'ideologia ma un'organizzazione, magari un tipo di democrazia diretta (non associarlo ti prego al voto elettronico..)?
immagina un partito (da sperimentare magari prima in una realta' locale) che (per alcuni temi che interessano direttamente le persone, tipo l'urbanistica) , con un minimo di principi alla base, permetta di proporre e scegliere soluzioni direttamente alle persone, ma non a solo quelle che lo hanno votatom, ma a tutte. Un cavallo di troia per scardinare il sistema partitico ed aprire la via ad una rivoluzione del sistema in modo corretto

Fabiano gaffo 25.11.06 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io penso che tutte le proposte che leggo nel blog siano più o meno giuste e interessanti ma le reputo onestamente velletarie per come è strutturato il processo democratico italiano che è improntato alla rappresentatività.
Purtroppo il nostro sistema si è sclerotizzato, non rappresenta più i cittadini ma solo se stesso: è diventato autoreferenziale, tende esclusivamente a mantenere i privilegi di chi vi partecipa attivamente e delle lobby che lo sostengono. E' ipotizzabile pensare che gli interessi materiali (soldi) strettamente legati alla politica interessino almeno una decina di milioni di persone coinvolte direttamente a partecipare al "banchetto". Queste persone appartengono alle categorie più variegate, non le voglio mettere sullo stesso piano etico e morale ma le raggruppo in quanto dipendenti, purtroppo, da un sistema politico che ha perso di vista l' interesse del paese: sono tutti i dirigenti di partito, tutti gli amministratori nazionali e locali, gran parte dei dirigenti della scuola e della sanità, dei sindacalisti, le forze armate, la polizia, gran parte dei giornalisti, degli attori e dei personaggi televisivi (compreso le veline come abbiamo visto recentemente),chi dirige lo sport e purtroppo gran parte della criminalità organizzata,da quella che controlla il territorio nelle regioni del sud a quella dei cosidetti "colletti bianchi", tutti funzionali alla raccolta del consenso.
E poi c' è la chiesa che ricevendo grazie al concordato circa 1 mld dallo stato italiano ha bisogno e pretende una sua rappresentanza diretta nel processo politico.
E allora chi rimane? pochi per fare la "rivoluzione", ma abbastanza per rappresentare un' istanza di cambiamento che però deve basarsi su poche idee importanti che riescano a avvalersi del consenso più ampio possibile. Occorre puntare sui giovani: la generazione dei 60/70enni ha miseramente fallito.
Si sono "mangiati" l' Italia, si sono arricchiti ipotecando il ns futuro e ci hanno lasciato solo rovine.

ernesto donati 25.11.06 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo...io ho gia' scritto il mio pensiero sul post di Segolene Royal il giorno 21 Novembre ( se non ricordo male ) alle 7,30 circa. Di conseguenza non troverai nessuno piu' disposto di me, non solo ad essere d'accordo su cio' che scrivi...ma ad agire. Basta parlare...e solo parlare e lamentarsi sempre e poi tornare nelle comodita' ( o scomodita' ) delle nostre case.Bisogna far qualcosa. Io, la mia idea l'ho lanciata ma sono pronta a qualsiasi altro tipo di intervento pacifico.L'importante e' collaborare.
Puoi contare su di me.
Cordiali saluti
Daniela D'Angelo
dani_dangelo62@yahoo.it

Daniela D'Angelo 25.11.06 07:39| 
 |
Rispondi al commento

resettare la scuola! ripartire da zero! investire sull'istruzione su nuove basi qualitative e organizzative!

luca frangella 25.11.06 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Non dimentichiamo che RESET comincia anche da NOI. Forse non possiamo cambiare il mondo, ma possiamo migliorarci da soli; all'inizio non e' facile, ma ci si riesce.

Sono uscito da un Liceo senza sapere chi era Walter Gropius? Non so chi era Josef Jungmann?
So tutto dei fascisti e degli antifascisti, che sulla scatola delle cazzate ce li strombazzano a ripetizione, ma non conosco DAVVERO la storia moderna? Non so che enorme contributo ha dato Hedy Lamarr alla tecnologia? So COME e' morto Gus Grissom ma non so PERCHE'? Non so chi e' Stanislav Petrov, cos'ha fatto nel 1983? Non so che cos'e' una Beskid?

VADO IN RETE E LEGGO! C'e' Internet e LA USO: altro che porno!

Vent'anni fa vedevo un muratore che era orgoglioso del muro che tirava su?

TENTO DI FARE COSI' ANCH'IO: DI LAVORARE AL MEGLIO, DI FAR GIRARE LA MIA PARTE DI ITALIA AL MEGLIO. E se non sono piu' nelle condizioni di riuscirci, allora si', mi faccio un bel RESET da solo. Si tenta di cambiare, di trovare un'altra strada, un altro scopo, un'altra vita. Per poter essere un individuo piu' completo, perche' la crescita e' una questione di idee, non di eta'.

E' colpa anche di questa cultura del divertimento che imperversa: ci fanno sempre piu' vivere come bambini, ci distraggono. Ancora panem et circenses, avanti cosi' che va bene?

No, reset!

Divertimento e' quel che decide qualcun altro che ha preso una STRONZATA e poi ci ha scritto sopra DIVERTIMENTO? Pompano tutto a suon di pubblicita' o dibattiti inconcludenti? Ma non se ne parla nemmeno! Non voglio farmi controllare: io mi diverto benissimo pensando, facendo, scegliendo da solo. Se sbaglio sono cazzi miei, ma se ce l'ho nel culo avro' almeno sbagliato IO!

Progresso e' questo: e' il passo tra guardare e saper fare, tra subire e agire, tra non avere il controllo e averlo, tra il prendere appunti e il poter dire perfino "Grillo, mi stai simpatico e ti rispetto, ma su quella cosa la' che hai detto non sono d'accordo".

Buon RESET a tutti, con tutto il cuore!

Marcello Magnifico 25.11.06 00:43| 
 |
Rispondi al commento

propongo un reset burocratico fiscale
mi spiego meglio (se ci riesco)
non sarebbe meglio avere uno strumento simile a una carta di credito aggiornabile per ogni artigiano che fa un lavoro dove farsi pagare direttamente sulla scheda e pagare immediatamente le tasse senza doverlo fare 3 o 6 mesi dopo quando i soldi sono ormai andati via
oltre ad evitare di pagare un commercialista che facendo qualche conto ti sottrae il 10 per cento del reddito
in più come nel mio caso che non evado (non posso altrimenti lo farei)
puoi capire immediatamente se è il caso di andare avanti oppure organizzare una rapina per pagare queste dannate tasse
il governo deve farsi pagare giustamente da tutti
ma basterebbe non spendere i nostri soldi in c....e oppure farci risparmiare a noi spese inutili come commercialisti avvocati notai ecc ecc.
reset a tutti

Frenz savona 24.11.06 23:26| 
 |
Rispondi al commento

la butto là,magari è una cazzata,ma come idea mi piace...
sarebbe pensabile per limitare i problemi di parcheggio e traffico organizzare un "parco macchine" di proprietà dei singoli comuni che in quanto tali siano utilizzabili da tutti gli abitanti per spostamenti all'interno della città?
i parcheggi sono sempre pieni di macchine private lasciate lì ore senza essere mosse.Con dei mezzi comuni (magari piccole macchine di quelle 50 di cilindrata da pensionati) sparse per la città,magari in numero pari ad altrettanti parcheggi...non so,vado a fare una commissione lascio lì la macchina,chi la vuole usare la usa,quando esco se c'è bene sennò ne uso un'altra...quante macchine ci sono in ogni zona di ogni centro che vediamo quotidianamente ferme?sarebbe così improbabile ritrovare per caso un'altra macchina comune a pochi metri?il tempo perso a aspettarne eventualmente una sarebbe maggiore o minore del tempo perso a trovare parcheggio con la propria macchina?i parcheggi sarebbero più dinamicamente disponibili che non con le auto private...insomma ci sarebbero un sacco di pro e contro da valutare,costi e risparmi da comparare,idee su come far rimanere le macchine all'interno dell'area del centro o prima periferia...insomma un macello ma come spunto mi ispira!
forse deliro?
ciao ;)

Cesare Lazzini 24.11.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sto facendo reset al sistema diagnostico obsoleto del ministero dalla sanità....

Ogni singolo cittadino ha diritto di richiedere e pretendere:

__ Possibilità pagando un ticket di fare analisi e test tossicologici in ogni ospedale italiano, per ricercare sostanze e metalli tossici nel corpo che sono la causa di gravi disturbi. In Italia c'è un solo laboratorio che esegue in sede il MINERALOGRAMMA ed ha biologi in grado di prescivere un'integrazione mirata disintossicante. Altrimenti bisogna ricorrere a laboratori all'estero e rinunciare ad una terapia adeguata altrettanto valida per noi italiani.

__ Possibilità di fare ogni test e analisi per la ricerca di allergie, intolleranze e parassiti in ogni ospedale italiano pagando un ticket.

__ che siano vietati il commercio e la somministrazione di VACCINI AL TIOMERSALE per adulti e bambini, ai quali vengono ancora somministrati quelli al mercurio che spesso causano disabilità permamente. E' deprimente che abbiano aumentato la quota di rimborso....quanto vale la vita spezzata di un figlio?

__ che sia vietato ai dentisti di otturare i denti con almagami al mercurio non solo a bambini e donne incinta, ma a tutti: LA NOSTRA BOCCA NON E' UNA DISCARICA PER MATERIALE TOSSICO!

__ quindi rimuovere gli amalgami dentali senza usare il protocollo di rimozione protetta, poiché Trapanare gli amalgami significa sottoporre le persone a grave intossicazione acuta e successivamente cronica, poiché i metalli tossici non possono essere eliminati dal corpo

__ quindi obbligare i dentisti a frequentare ed imparare la tecnica di rimozione come da protocollo di rimozione protetta.

Ciao, Cristiana

Cristiana Di Stefano 24.11.06 21:36| 
 |
Rispondi al commento

2 Dicembre: "Giornata Nazionale del Meetup contro gli inceneritori"
Per info:---> http://beppegrillo.meetup.com/boards/view/viewthread?thread=2298070&pager.offset=150
"Amici di Beppe Grillo di Terni"

ANDREA Contili 24.11.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto facendo reset agli inceneritori... ho promosso la "Giornata nazionale del meetup contro gli inceneritori" (2 Dicembre 06).
Gli Amici di Beppe Grillo di:
Firenze
Parma
Treviso
Ancona
Perugia
Taranto
Roma
Bari
Brescia
Terni
Salerno
Ferrara
Matera
Mestre
Faenza
Padova
Torino
Napoli
si raduneranno con STAND INFORMATIVI per dire no agli inceneritori; chiedere una mobilità sostenibile, una gestione razionale dei rifiuti e la promozione di fonti energetiche realmente rinnovabili ed informeranno su soluzioni alternative valide, funzionali e facilmente attuabili.
Informeranno la popolazione dei pericoli dell'accumulo di sostanze e metalli tossici nel corpo e nell'ambiente, elementi emessi dagli inceneritori e “termovalorizzatori” in "modica quantità giornaliera" che una volta entrati nell'organismo ci rimangono per sempre perché possono essere eliminati solo con una mirata disintossicazione.
Uniti ragazzi!

Andrea Contili 24.11.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

La butto li: siccome è la politica che non va, vedi l'indulto, vedi parlamento pulito -- ovvero questioni sulle quali tutta la popolazione è daccordo tranne i politici -- sogno che sia la gente a decidere in una sorta di democrazia tecnologica -- vedi voto elettronico -- nella quale ad ogni elettore è assegnato un apparecchio che ogni domenica lo mette nelle condizioni di decidere seriamente su problemi importanti, delegando più che altro il lavoro burocratico ai politici, naturalmente mantenendo come base la democrazia rappresentativa. Il problema è la sicurezza di questo sistema, ma appunto è un sogno.
La gente sarebbe così costretta ad interessarsi di ciò che succede perchè potrebbe davvero decidere.
Certo un altro problema è l'ignoranza, e la gente per decidere non deve essere ignorante.
Proporrei di riformare il raggiungimento della maggiore età per mandare più persone a scuola: si potrebbe dichiarare maggiorenne chi ha conseguito con successo la promozione al 5° anno di una scuola superiore e chi non raggiungesse tale traguardo diverrebbe maggiorenne a 23 anni. Penso che non sarebbe un'idea malvagia...

Saluti a tutti

Mauro Mereu 16.11.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ogni volta che guardo trasmissioni come report o vado a vedere uno spettacolo di grillo o di quancun'altro con un poco di cervello mi viene il magone perchè mi rendo conto che per quante denunce si facciano non succede nulla NON SUCCEDE MAI NULLA!!!!!!!!! ormai mi sono convinta che democraticamente questi nostri governanti non se ne andranno mai. COME SI COMINCIA A FARE UNA RIVOLUZIONE, QUALCUNO ME LO INSEGNA?

laura toffano 13.11.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe grillo, sono una studentessa dell'istituto proffessionale nino bergese di sestri ponente di genova. Lo so che non centra nulla ma sto seriamente pensando di finire gli studi solo per poter accedere alla facoltà di scienze politiche e sperare di diventare qualcuno, non per guadagnare soldi come tutti i politici, ma per cambiare veramente qualcosa in questo schifo di paese. e io sono contenta che esista ancora qualcuno con il tuo stesso coraggio e con la forza di dire quello che pensa senza stare a guardare quanto può perdere o guadagnare. spero che tu mi risponda..

giorgia moschella 13.11.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' da troppo tempo che questi signori ci prendono per il culo !!!

- Dopo solo 30 mesi di legislatura hanno diritto alla pensione che io dovrò pagare per tutta la vita con numerosissime tasse, ulteriormente incrementate con la prossima finanziaria. Inoltre (forse), io dovrò aspettare fino a 70 anni per poter godermi la pensione prima di morire;

- I nostri deputati sono i più privilegiati d'Europa, ed io dovrò pagare i loro privilegi con le numerosissime tasse, ulteriormente incrementate con la prossima finanziaria.

- Mia moglie è precaria, di mese in mese è schiavizzata nella logorante attesa del rinnovo del contratto. Loro (i parlamentari) durano in carica 10, 20, 30 anni, senza il nostro consenso e se ne vantano pure, questi dinosauri trogloditi che tolgono spazio a noi giovani e ci stanno mandando sempre più a fondo;

- Loro non fanno un c..... per tutta la vita e noi a stento dobbiamo mangiare per far star bene loro.

- Cosa hanno fatto di buono? L'indulto, il falso in bilancio, i condoni, la corruzione totale, questa m..... di legge elettorale, il precariato e le cooperative che assumono i precari per due soldi ma che hanno sovvenzioni per miliardi, la Sanità che non funziona, la Giustizia allo sfascio, il debito pubblico alle stelle e l'Europa che ci ride in faccia !!!!

Questo è il risultato del loro non fare un c........., anzi se non avessero fatto un c...... forse non avrebbero combinato tutti questi danni !!!

PER QUANTO TEMPO DOBBIAMO SOPPORTARE ANCORA?

alex baricco 12.11.06 23:51| 
 |
Rispondi al commento

RESET!!!!
dicci cosa dobbiamo fare!cosi'non si può più andare avanti!tanto i politici fanno i loro interessi,e a noi chi ci pensa?ho 30 anni e non ho un lavoro,quando andrò in pensione?
RESEEET!!!

francesca contu 12.11.06 09:43| 
 |
Rispondi al commento

nessun commento, vorrei solo sapere se c'è stata o se ci sarà una raccoota di firme a proposito di ottenere solo due mandati x i ministri al governo e magari ottenere il raggiungimento della pensione come tutti i lavoratori!

Maria Teresa Cucchi 10.11.06 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
La mia proposta e' semplice, perche' non entri in politica e diventi anche tu un "lavoratore statale COCOCOCOCOPRO" ?
Fondi un partito, ad esempio "RESET - fermi tutti e ripartiamo" e combattiamo ad armi pari con i poteri forti, sono convinto che potresti ricevere molti consensi e che il processo di "Riavvio della macchina Italia" sarebbe di gran lunga piu' veloce e facile.
Il problema, IMHO, e' che purtroppo l'uso di internet e' ancora ristretto a poche persone rispetto al potere che puo' avere; vedo i miei genitori che, pur non essendo "vecchi"(hanno poco piu' di 50 anni), non riescono a usufruire dei vantaggi che la rete ci concede e di conseguenza non riescono a venire a conoscenza di certe iniziative/battaglie a cui persone come te prendono parte.
Chi di politica ferisce, di politica perisce.

Festari Andrea 09.11.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento

ERA GRANDE LA FELICITA' LA PRIMA VOLTA CHE HO VOTATO,ADESSO EVITO PERSINO DI ANDARCI.NON DATE IL VOTO A NESSUNO.VISTO CHE IL VOTO è UN DOVERE HO IL DOVERE MORALE DI NON VOTARE PER CHI HA SFASCATO IL NOSTRO BELLISSIMO PAESE.RESET


piergiorgio palmas 09.11.06 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! è la prima volta che posto e mi sono accorto, leggendo un pò di commenti, che nessuno è in disaccordo con te!
Non va bene...ne va di mezzo la democrazia ma ti dirò, hanno tutti perfettamente ragione!
Anch'io condivido la maggior parte delle cose che dici anche se a volte può sembrare che tu dia un messaggio, oso dire, sbagliato!
Ho seguito "Incantesimo" e quando parli delle varie patologie, esami e accertamenti medici, credo che tanta gente possa fraintendere il tuo messaggio!
Mi sipego, la sensazione che ho avuto è: non fare accertamenti alla prostata, non fare mammografie se non senti noduli (ma noi non siamo medici)!
Tutto qui!

Orazio Fonzio 08.11.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti sopratutto a te Beppe,
E' la prima volta che scrivo in questo blog ma dopo a ver letto questo post non ho potuto fare a meno di scrivere perche come hai detto giustamente tu loro sono nostri dipendenti li paghiamo noi e questo loro non lo ricordano mai non lo tengono presente mai, non si e' mai visto dei dipendenti passarsela meglio del loro titolare e invece loro girano nei loro macchinoni blu per i quali ho sentito che hanno speso cifre folli nell'ultimo anno e vengono a dirci che dobbiamo stringere la corda per qualche anno perche dobbiamo stringerla noi? che ormai non abbiamo piu buchi a sta benedetta cintura? e loro invece che sprecano miliardi per farsi viaggi ferie che paghiamo noi e hanno stipendi ingustificati quando noi guadagnamo stipendi ch enon ci fanno arrivare a fine mese? io non credo piu a nessuno di loro e mi dispiace tanto che c'e' chi crede che adesso che e' cambiato tutto xche e' cambiato il governo ma sappiamo molto bene che cambiano le facce ma i risultati sono gli stessi loro comodi sulle poltrone e noi che non ci possiamo permettere nulla, io ho 26 anni e lavoro 10 ora il giorno guadagno 800 euro al mese e sono apprendista, convivo sono innamorata vorrei una famiglia ma cosa gli diamo da mangiare ad un figlio in queste condizioni e se faccio un figlio quanto ci mettono a licenziarmi poco non ci sono leggi che tengono se ti vogliono far andare via il modo si trova visto che a noi donne chiedono come prima cosa se abbiamo intenzione di far figli prima o poi,,, io sono da cordo dobbiamo cabiare tutto ma prima dobbiamo cambiare noi e poi tutti insieme cambiamo loro il sistema che cosi non c'e' davvero speranza e io invece di sperare non volgio smettere mai.

Chiara Cecchi 08.11.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi la vedo grigia ......anzi nera
secondo me tra 6 mesi siamo come l'argentina
tra tronchetto dell'infelicita e luca cordero il mio deretano vede una disfatta di proporzioni bibliche ........

antonio noris 06.11.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,come puoi pretendere da questo governo riforme che possano rilanciare economicamente l'Italia,quando ci sono personaggi che hanno lavorato con la Goldman Sachs,come consulenti o direttori,altri hanno lavorato per alcune banche americane,altri hanno avuto incarichi importanti nell'ambito dell'UE.
Questi personaggi erano insieme anche quando l'IRI ha svenduto agli angloamericani sionisti aziende,fiore all'occhiello dell'industria italiana,quando,nello stesso periodo,hanno svalutato la lira del 30% creando alla nostra riserva monetaria una voragine di alcune decine migliaia di miliardi di lire(qualcuno,amico di coloro che ci governano,ha guadagnato con questa speculazione svariate ceninaia di miliardi di lire),poi colmata con la finanziaria salasso del governo Amato,"prelevato dai nostri conticorrenti il 6Xmille,le famose 60000lire che abbiamo "versato" per entrare in Europa,...,non parliamo della causa principale del debito pubblico(parola che non si può scrivere,pena la cancellazione del messaggio).Questi personaggi che hanno portato la ns. economia nella m..miseria,iniziando dagli anni '90,ore si sono ritrovati,ahimè,e stanno continuando la loro operazionedi depauperamento delle ns.poche aziende rimaste(la chiamano liberalizzazione)a favore di interessi che stanno oltre i confini italiani.Perchè nei tuoi blog non affronti queste problematiche,cercando di far capire alla gente che ti scrive che nemmeno queste sono le persone adatte a governare il ns. Paese(nemmeno quelle di prima),altrimenti sarebbe più coerente che alle prossime elezione,spero il più presto possibile, nelle liste elettorali non vengano più messe nelle sigle dei partiti i nomi dei politici,visto che la politica italiana è morta insieme alle ideologie,ma i nomi di banchieri, di amministratori di società di rating,di società finanziare speculatrici,di presidenti di Confindustria.... I ns. politici sono i camerieri dei banchieri.
claudio rosa

claudio rosa 05.11.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento

finalmente il giorno della resa dei conti è arrivato...siamo all'ultimo round! quello decisivo!dopodiche...reset! i politici dovevano essere i nostri eroi,le nostre fiere bandiere al vento! ke delusione figlioli...abbiamo nuovamente malriposto le nostre speranze. il fatto xò è ke ora siamo veramente tanti ad averlo capito...le prossime elezioni le vivremo da spettatori! intenti a guardare quei quattro gatti ke si presenteranno alle urne x dare nuova linfa vitale ad un motore ormai arruginito e ingolfato...la politica! la svolta è dietro l'angolo! dopo la finanziaria tutto il mondo politico sarà messo con le spalle al muro...maggioranza e opposizione,finalmente unite x un unico scopo...la fuga dalle forche! tuttavia qui è ora di dividersi le colpe...di abbassare il capo e fare il mea culpa. siamo noi ad avere in mano la "verità"! l'arma! e invece di dare peso alle nuove leve...fresche menti ke si addentrano nei meandri della politica, facciamo ancora affidamento sulle "vekkie streghe". liberiamoci da questo giogo! abbiamo l'occasione x redimerci! un giorno ricorderemo tutto questo con un enorme sorriso sulla bocca...guardando le immagini della demolizione del parlamento x far posto ad un bellissimo convento di monaci shaolin con verdissimo giardino annesso...oppure ammireremo in visibilio la marmorea targa incisa a caratteri cubitali: "lest we forget" (per paura di dimenticare).

lorenzo tagliaferri 05.11.06 12:35| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, sono d'accordo con te sulla tua proposta di legge popolare per ridurre a due il numero di legislature per i parlamentari. Vorrei nel mio piccolo aiutarti, raccogliendo le firme nella mia città. Mi potresti dare qualche consiglio su come fare, visto che sarebbe la mia prima iniziativa di questo tipo. Rimango in attesa di una tua gentile risposta e ti ringrazio calorosamente per quello che stai facendo per il nostro amato Paese. Saluti luca dugoni Sassuolo MO

luca dugoni 04.11.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento

RESET ? bella parola.
bisognerebbe mandare a casa tutti i politici. viva l'alternanza!

No, ma ci rendiamo conto anche dell'età di questi approfittatori, di destra o di sinistra che siano?
il più giobvane ha tipo 40 anni se non di più! Abbiamo un presidente della Repubblica vecchissimo, quasi da ospizio.

La politica dovrebbe essere un servizio reso allo Stato, ai cittadini, cioè a noi, mentre invece, nella maggior parte dei casi... privilegi, auto blu,non si paga queso, , non si paga quello, società fittizie a cui intestare beni propri per evadere il fisco, nepotismo a stecca,truffe, traffici illeciti, pizzi e collusioni con mafia e camorra... dappertutto, destra e sinistra e centro

Daniele Mattei 04.11.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo ,
Mecoledì 8 alla Camera comincerà l'esame della Commissione giustizia sul Pdl del Governo sulla Class Action : ma purtroppo non c'è di che gioire. Il progetto Bersani infatti prevede la legittimazione attiva a solo favore delle 16 Associazioni riconosciute dal Ministro Bersani stesso , impedendo ai cittadini danneggiati di avviare Class Actions autonome e parimenti condannando a morte tutte le altre Associazioni ( tra cui , tra le altre ,quelle specializzate contro il pizzo , contro l'usura , contro il racket , contro la malsanità , ma anche di tutela ambientale o , come quella che rappresento , che si occupa esclusivamente di investitori e risparmiatori) cui sarà negato l'utilizzo di questo strumento di giustizia .
Abi , Ania e Assonime , con la regia di Banca d'Italia ,preoccupati delle conseguenze , vorrebbero ulteriormente restringere il numero dei legittimati attivi , riservandola solo alle Associazioni che ottengano la certificazione dei propri bilanci (!) od i cui vertici dimostrino il possesso di una fedina penale illibata (!!) : a questo punto avrebbero fatto prima a fare i nomi delle associazioni gradite come esclusiva controparte!.
Così nell' indifferenza generale , il Parlamento si appresta a votare uno strumento di Procedura civile particolare , a favore di un ristretto numero di soggetti , con buona pace della "legge uguale per tutti" .
Esiste una proposta di legge alternativa , sull' esempio della Class Action Americana , ma se non smuoviamo le coscienze in fretta , sarà dura imporla : vedi cosa puoi fare prima che sia troppo tardi.


Domenico Bacci 04.11.06 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo incominciare dalla legge elettorale attuale, visto che dopo tante promesse nessuno ovviamente si scomoda a riformare. E' stato facilissimo per gli "unti" raggiungere l'obettivo senza fatica alcuna.
Si può organizzare un referendum abrogativo? Lo so che ci prenderanno sempre in giro, ma almeno sentono la pressione che sale.
E le promesse sul numero dei parlamentari?
Penso comunque che 2 mandati politici bastino e avanzino e poi a casa!

Lucia

Lucia Crapesi 03.11.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento

quello che non riesco a spiegarmi è il motivo per il quale la gente si ostina a farsi prendere per il c... da questa classe politica vecchia e marcia. ieri nel programma di Santoro,si è discusso di un processo che vede imputati tre strani personaggi tra cui una nostra vecchia conoscenza nonchè nostro ex presidente del consiglio,ma visto che non stà a me dare giudizi vorrei precisare che la cosa che mi da più fastidio è che le cose vengano sempre coperte e che non si sappia mai nulla.BASTA!!!! bisogna gridare allo scandalo come avrebbero fatto in qualsiasi altro paese d'europa,ma purtroppo da noi gli organi di informazione come al solito divulgano ciò che è meno compromettente...! la gente deve sapere!!!

marco romano 03.11.06 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Dai Beppe..
il RESET mi piace!
cercherò anch'io, nel mio piccolo, a RESETTARE!

Facci sapere come sta andando la raccolta deleghe per Telecom..credo che quello sia un RESET che possa avere una eco ENORME anche a livello di informazione (nessun TG potrà evitare di parlare di una iniziativa così eclatante)

Insisti..noi siamo tantissimi!!

Marco Palozzo 03.11.06 00:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

stanotte mentre cercavo di far addormentare mio figlio di 5 mesi mi è venuto in mente una cosa per risolvere in parte il problema delle tasse

mi è venuto in mente un conto della serva

basta tasse ...basta irpef irpeg ecc ecc
abbiamo l'iva aumentiamo l'iva
ora , mi spiego , supponiamo che in italia la tassazione sia circa del 50% del "guadagno"
se io azienda acquisto a 100 e voglio "guadagnare " 10 devo rivendere a 120 + iva = 144
se elimino le tasse posso vendere a 110 aumento l 'iva a circa il 30% e al fisco ci và piu o meno la solita cifra
sono azienda italiana e produco in italia .. non pago tasse posso esportare un prodotto a 110 ed (invece di 120 ) ed essere più competitivo ( do lavoro in italia creo richezza , e la ridistribuisco nel territorio)
sono un dottore specialista ( emetto ricevute vidimate )la mia prestazione è di 100 + iva = 120 ,chiedo 50 + il 140 %,o giù di li, d ' iva. Allo stato arriva sempre il solito importo , ma io sono meno tentato a evadere.( se ti becco che evadi ti faccio chiudere lo studio per 3 anni )

l'imprenditore passano dalla figura del tartassato ad essere ne più ne meno che " un esattore ".

maggiori controlli , ma su una contabilità piu semplice e dove noi sei costretto a rubare o portare soldi alla Caiman (si scrive così ? )se vuoi guadagnare .Inasprimento delle pene per gli evasori


C'è qualcuno che mi può dire se è meglio che dormo alla notte invece di stare a pensare a queste cose ?

andra santoni 02.11.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo, sino da 10 anni fa io e mia moglie si pensava di fare una "marcia su Roma" armati di bastone ed aspettare i nostri dipendenti fuori da Montecitorio.
Ora sento che altri Italiani cominciano ad essere Inc****ti, spero che la rabbia monti a molti e finalmente si potrà fare una finanziaria dimezzando i privilegi dei nostri dipendenti e dando loro la pensione sociale.
Viva l'Italia ed abbasso i parlamentari corrotti di ogni partito

Pierluigi Bolognesi 02.11.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Dai e dai finalmente ci stiamo arrivando. Piano piano sempre più persone stanno cominciando a capire che con le vie della "legalità" (o presun ta tale...) è impossibile rovesciare questo status quo profondamente malato e corrotto.
Le prime generazioni del boom delle nascite stanno arrivando in questi anni all'età di 30-35 anni e sono loro che saranno chiamati a guidare questa rivoluzione, pacifica o meno che sia.
Io l'ho proposto tempo fa e lo ribadisco:
BISOGNA RISCRIVERE TUTTO! A cominciare dalla Costituzione, da tutte le leggi secondo principi nuovi, totalmente laici, che si basino esclusivamente sui principi del diritto dell'individuo (l'Italia deve essere una repubblica fondata sul diritto e NON SUL LAVORO!!!) diversi da quelli da era cretacica che della nostra costituzione.
Per fare un esempio lo stato, anzi la "RES PUBLICA", deve garantire a tutti i cittadini (nessuno escluso, indipendentemente da sesso, razza, religione, eventuali handicap, ecc.):
- UN REDDITO DI CITTADINANZA
- UN APPARTAMENTO PER OGNI INDIVIDUO CHE COMPIA LA MAGGIORE ETA'
- SANITA' PUBBLICA GRATUITA e TOTALE LIBERTA' DI CURA
- TETTO DEGLI STIPENDI (nessuno, che lavori nel pubblico o nel privato, deve possedere un reddito personale superiore a un tot, ad esempio 10.000€ al mese; ogni surplus deve essere reinvestito in ricerca&sviluppo o ceduto alla RES PUBLICA)
- INCENTIVAZIONE DELLE FREE ENERGY
- TOTALE LIBERTA' DI CULTO
- INTERNET A BANDA LARGA GRATUITA
e tante altre belle cosine.

Purtroppo per fare questo c'è bisogno di una completa rivoluzione, che io vorrei pacifica ma ferma sull'esempio di GANDHI.
Però è ora di cominciare...


Mauro Carfì 02.11.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Duce torna da noi...salvaci da questi politicanti insulsi che pensano di essere chissà chi ma hanno a cuore solo i loro interessi e il potere! Serve un potere forte che faccia ripartire l'Italia...per poi tornare alla nostra democrazia....è l'unica soluzione...stiamo sprofondando sempre di più...dobbiamo invertire la tendenza. Anche se eliminiamo questi politici e ne mettiamo altri più giovano il risultato sarà sempre lo stesso: corruzione, malcontento e problemi. Benito nel cuore...

Andrea Pesenti 01.11.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento

OK, mi sembra che molti siano disponibili a "dare una mano" ma come? Sai, sto leggendo il tuo libro e mi viene sempre più voglia di andare a vivere in Svizzera..La sensazione di impotenza c'è, non sono una rinunciataria anzi, sempre e comunque combattiva, ma quando il RESET va fatto su tutto, ma davvero su tutto, ti senti come sotto un palazzo in macerie...Proviamo ad essere positivi: iniziamo dalla nostra piccola vita quotidiana: compriamo solo ciò che ci serve, stiamo attenti all'ambiente, non lasciamoci manovrare il cervello...ma penso che questo molte delle persone che scrivono qui già lo fanno e cosa è cambiato? C'é un po' più di consapevolezza ma il coraggio di mettersi tutti insieme a dire basta chi lo trova? Serve un leader, sono d'accordo su molti che scrivono, ma inevitabilmente i leader, a meno che non siano davvero illuminati (e trovali...), vengono strumentalizzati, usati, malintepretati, soprattutto dai mass media, che giocano un ruolo fondamentale nel successo dei grandi cambiamenti di oggi...Purtroppo, come molte persone, conosco tanti giornalisti e non uno che non sia manovrato a sua volta...Il problema è che la libertà di pensiero fa paura anche a noi stessi...Scusatemi, vedo un po' nero ma temo che più di quello che stiamo già facendo quotidianamente non potremo fare e, se mai ci sarà un cambiamento, grazie a come educheremo i nostri figli e nipoti, bisognerà aspettare qualche decennio o qualche vera catastrofe, che porterà però con sé morti ingiuste...

Silvia Capurso 01.11.06 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione non bisogna fuggire! Dobbiamo combattere contro questa gente ke ci impedisce di vivere al meglio! Parlano di ladri e malfattori, quando in realtà sono i primi a rubare la nostra vita... RESET!!!
Resettiamo tutto e tutti! non possiamo continuare a vivere con gente così... così... non so definirli!!!!
io dico: RESEEEEEETT!!!!!!

lorenzo bona 01.11.06 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Quando ti deciderai ad entrare in politica?
Scrivimi, se mi vuoi sarò al tuo fianco.

Marco Primini 31.10.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

PROVA

Morgana Suppo 31.10.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

andate a vedere sto sito di gay .

w
w
w
.
w
a
r
2
.
c
h

Peppe risi 31.10.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Reset?
E che ci vuole?
Dice bene Beppe....bisogna "colpire alle fondamenta".

E Allora: organizzate cortei "pacifici" sulle corsie del grande raccordo anulare di Roma...sulle tangenziali delle grandi città...nelle metropolitane e sui binari dei treni...cortei "pacifici" negli aereoporti (Linate/Malpensa, Fiumicino, ecc..)...cortei sulle corsie dell'autostrade prinipali.....cortei nei caselli autostradali...cortei nei porti italiani...naturalmente tutto questo all'UNISONO E IN MODO ASSOLUTAMENTE PACIFICO (con striscioni, altoparlanti, ecc...)

Se provocate una ferita superficiale, questa si rimarginerà e rimarrà solo "un segno".
Se invece bloccate la circolazione del sangue nelle arterie...QUALCUNO SARA' COSTRETTO a SOPPRIMERVI o SARA' COSTRETTO A DARVI RETTA....
Non Meditate.....AGITE! AGITE!

Nel linguaggio informatico, il reset è "un'azione brusca che porta ad un ripristino del sistema"...che devo dirvi più di questo?

Paolo Nicoletti 31.10.06 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Reset?
E che ci vuole?
Dice bene Beppe....bisogna "colpire alle fondamenta".

E Allora: organizzate cortei "pacifici" sulle corsie del grande raccordo anulare di Roma...sulle tangenziali delle grandi città...nelle metropolitane e sui binari dei treni...cortei "pacifici" negli aereoporti (Linate/Malpensa, Fiumicino, ecc..)...cortei sulle corsie dell'autostrade prinipali.....cortei nei caselli autostradali...cortei nei porti italiani...naturalmente tutto questo all'UNISONO E IN MODO ASSOLUTAMENTE PACIFICO (con striscioni, altoparlanti, ecc...)

Se provocate una ferita superficiale, questa si rimarginerà e rimarrà solo "un segno".
Se invece bloccate la circolazione del sangue nelle arterie...QUALCUNO SARA' COSTRETTO a SOPPRIMERVI o SARA' COSTRETTO A DARVI RETTA....
Non Meditate.....AGITE! AGITE!

Nel linguaggio informatico, il reset è "un'azione brusca che porta ad un ripristino del sistema"...che devo dirvi più di questo?

Paolo Nicoletti 31.10.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

intasiamogli le caselle di posta tutti i giorni,tutto il giorno sempre....

renato borghi 31.10.06 12:24| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo vorrei portarti a conoschenza di una macchina che va ad aria compressa creata da GUY NEGRE che fà 200km con il costo di € 1.50 e 110km/h. ho trovato un sito www.eoloenergie.it che parla di "eolo" solo che non si sà che fine ha fatto. se sai qualcosa di più fammi sapere

LISI SABINA 31.10.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

ciao,sono donatella ho 43 anni,sei fantastico,e mi piaci da sempre...e x questo ho deciso di iscrivermi x avere sempre tue notizie "fresche" metto l'indirizzo Email ma quando clicco iscrivi mi da sempre errore!!!!!
puoi fare qualcosa per me????
un'abbraccio a presto.
donatella

donatella brogna 31.10.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento

ciao son un ragazzo di 23 anni che stamattina érimasto scioccato vedendo una trasmissione in cui la gente chiama in diretta esprimendo le proprie opinioni sui fatti quotidiani. la presentatrice con in mano un giornale, leggeva la notizia che riguarda il nuovo ticket ambientale per le vetture che dal 19 febbraio vorranno circolare a milano.. da 1 a 20 euro ogni volta che si entra in milano. ok io essendo di crema potrei non preoccuparmene, ma quei poveri disgraziati che vanno a lavoro in auto tutti i giorni e l auto non è ecologica, è giusto secondo voi che paghino fino a 40MILA LIRE? ah mi dimenticavo che l'articolo fa riferimento anche alle auto ad idrogeno, dicendo che esse possono attraversare milano senza ticket... e i distributori di idrogeno?dove sono?chi li ha mai sponsorizzati? non so se devo ridere o piangere difronte a queste barzellette. aspetto una risposta. grazie, beppe sei grande. paolo da crema

paolo bosio 31.10.06 08:40| 
 |
Rispondi al commento

venite a trovarmi nel sito mio ,importante questione di vita o morte.

w
w
w
.
w
a
r
2
.
c
h

Mike Florio 31.10.06 03:46| 
 |
Rispondi al commento

venite a trovarmi nel sito mio ,importante questione di vita o morte.

w
w
w
.
w
a
r
2
.
c
h

Mike Florio 31.10.06 03:45| 
 |
Rispondi al commento

Il mio RESET sull'Università di Siena e non solo.
L’autonomia universitaria consente anche di “taroccare” i bilanci??In alcuni mesi del 2004 e 2005, per riuscire a pagare gli stipendi dei propri dipendenti, l’Ateneo senese non ha versato i contributi INPDAP, generando una situazione debitoria di 67 milioni di euro, in base alla rateizzazione fino al 2016 del debito contributivo. Una decisione di tale natura e gravità è stata presa senza informare il Consiglio di Amministrazione dell’Università, che ne viene a conoscenza solo il 29 maggio 2006 (il Mondo 16 giugno 2006). Un altro fatto sconcertante è che, nonostante mancassero i soldi per pagare gli stipendi, il consuntivo 2004 si chiuse con un avanzo di amministrazione di 6,6 milioni di euro. È forse un caso di finanza creativa? Ed in tal caso, il pubblico dipendente non ha forse il dovere di denunciare tempestivamente alla competente Procura della Repubblica e della Corte dei Conti ogni attività ritenuta illecita e dannosa? O forse qualcuno crede che con l’autonomia l’Università di Siena non sia più soggetta alla giurisdizione dello Stato? Che pure la finanzia con un fondo di finanziamento ordinario di circa 115 milioni di euro l’anno. Com’è noto, il nostro Ateneo, che ha personalità giuridica e piena capacità di diritto pubblico e privato, si è organizzato ed opera secondo un proprio Statuto, espressione fondamentale della sua autonomia. Questo, però, non significa che gli sia consentito di operare al di fuori dei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.

Giovanni Grasso 30.10.06 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona serata a tutti.

sorriso e dolore 30.10.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Grillo
organizza un giorno tutti davanti al parlamento ad urlare reset
saluti

cristina mottalini 29.10.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento

La sola soluzione è la RIVOLUZIONE: esautorando i parlamentari attuali eccettuati gli onesti (tra i quali da annoverare Di Pietro e alcuni altri). Il resto, attribuitogli il grave reato di tradimento della Costituzione, dispotismo, grave pregiudizio dei principi democratici, debbono essere arsi vivi in pubblica piazza e appesi penzoloni sui diversi pali che illuminano le vie della capitale. Ripristinate le minime condizioni democratiche, indicando limiti e prerogative dei RIORIDINATI DIPENDENTI-politici (non + qualificati come AVIDI-TOSSICO-DIPENDENTI), si indicono nuove elezioni.
Il politico che commetterà reato: pane ed acqua lavori sociali entro penitenziario sino ad esaurimento delle energie fisiologiche e riciclaggio per concimazione campi delle sue putride membra.
Se soggetti simili a berlusconE tentano di accedere alla funzioni pubbliche o di influenzarne indirettamente le cariche per conseguire vantaggi personali (vedasi Craxi). Non occorre la verifica del reato: i responsabili saranno presi, arsi e appesi.

Mauro Bellaspica 29.10.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Uso un po' di considerazioni metaforiche per spiegare il mio modo di vedere queste cose.

Quando vai in un supermercato per comprare un po' di pasta e ti trovi almeno 5-6 marche tra cui scegliere - quella è la democrazia, in quel supermercato.
Quando ne trovi due sole, con nomi diversi ma di fatto prodotte nella stessa fabbrica, quella non è più la democrazia. E' solo un artificio creato per massimizzare il proffitto di chi quella pasta la produce.
E i clienti del supermercato fanno le comparse il cui copione prevede una delle due battute possibili alla cassa (o al massimo tutte e due, se vogliono): "usi il bancomat, grazie" oppure "mi può dire quanti punti ho sulla mia carta ClienteFedele?".

Ok, uno dice che i clienti potrebbero scegliere di andare in un'altro supermercato. Ma quasi di sicuro troveranno anche lì una situazione simile. Perché ormai tutti i supermercati funzionano secondo lo stesso modello.

Il problema è che i supermercati si guardano intorno per vedere come fanno gli altri, si scambiano informazioni con le riviste specialistiche, inventano modelli gestionali vincenti, con un metodo scientifico.
E poi, i supermercati sono gestiti dalle persone con la stessa mentalità commerciale.

I clienti invece vanno a fare le spese avendo in mente solo la loro lista della spesa per il pranzo di domani. Non si parlano tra loro e vivono ognuno per conto proprio, con i loro mille problemi. Non gli va di mangiare quella pasta, ma poi alzano le spalle perché tanto niente cambierà...

Dividi et impera.
(Ne abbiamo fatta di strada dai tempi degli antichi romani, eh?)

Allora bisogna ribellarsi a quel "Dividi et impera" per iniziare a cambiare le cose.

Perché questa democrazia, seppur a livello pratico diventata malata e deforme, contiene nelle sue basi dei strumenti legislativi con i quali si può agire. Ma bisogna unirsi, mettersi tutti insieme e avere coraggio di provare.

Altrimenti ci rimane solo la rivoluzione armata, ragazzi miei.

Slavisa Skipina 29.10.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe & co., io ho ventitrè anni, non ho vissuto gli anni di piombo e a malapena conservo qualche ricordo di tangentopoli e dellla "caduta" della prima repubblica... E allora come mai sono già nauseato, come mai pensare alla nostra classe politica e al perlamento (che ormai sembra un' ospizio!), mi provoca una rabbia e una grande voglia di andare a Roma e urlare degli improperi a tutti quei decelebrati e paraculati che grazie ai soliti giochi e raccomandazioni si passano le leve del comando di padre in figlio strafregandosene della volontà del popolo? E' normale alla mia età provare così tanto disprezzo per i propri governanti? Non so , ma se fossi seduto anch'io a Montecitorio non starei molto tranquillo perchè bisogna essere davvero orbi per non vedere il grande malcontento che cresce di giorno in giorno nelle strade della nostra povera Italia, e che prima o poi finirà col precipitare sulle testa di qualcuno! E allora si salvi chi può!

P. S.: CHI NON LO HA ANCORA FATTO, CHIAMI IL 187 E SCELGA L'OPZIONE 1 E POI 0 E CHIEDETE DI ESSERE CANCELLATI DAGLI ELENCHI CHE TELECOM VENDE ALLE AZIENDE, COSI'LORO NON GUADAGNERANNO PIU' CON IL VOSTRO NOME E INDIRIZZO E VOI NON RICEVERETE OPUSCOLI E TELEFONATE IN CONTINUAZIONE! ciao e grazie!!

Ferri Federico 29.10.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento

REFERENDUM SUL BLOG.

CON LA PRESENTE CHIEDO FORMALMENTE A BEPPE E ALLA REDAZIONE L'APERTURA DI UN DIBATTITO PER POTER ORGANIZZARE TECNOLOGIE E REGOLE FINALIZZATE ALLA CREAZIONE DI UN NUOVO BLOG-FORUM CHE CONSENTA MAGGIORI POSSIBILITA' ESPRESSIVE, STATISTICHE E DI RAPPRESENTANZA A TUTTI GLI ISCRITTI.

CHIUNQUE CONDIVIDA QUESTA RICHIESTA PUO' COPIARE E INCOLLARE IL PRESENTE POST AGGIUNGENDO IL PROPRIO NOME E COGNOME. (Mi permetto di riportare le persone che si sono espresse positivamente)

FIRME
Vincenzo Amato
Mauro Tavalazzi
Francesco Basile
Fabrizio Ferlito
Marco Marra
Gabriel Reyla
Raffaele Quinto
Luigi Augello
Raffaele De Vita
Roberto Ionni
ivo serentha
Angelo Papa

Comitato Referendum Commentatore in marcia al V2day 29.10.06 06:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe,
leggo leggo e rileggo e mi domando ma se tutti la pensiamo più o meno uguale e cioè che i politici e non, ci prendono in giro dal primo all'ultimo perchè non riusciamo a ribellarci? Perchè continuiamo a subire? Forse abbiamo paura di perdere quel poco che abbiamo? Ma tanto questo succederà piano piano col tempo...e allora perchè non provare a salvare il salvabile lottando? Perchè dopo che scoppia l'ennesimo scandalo truffa con artefice il politico o l'industriale di turno permettiamo di passarla liscia e di cambiare argomento fingendo indifferenza? Perchè non pretendiamo invece che paghino fino in fondo le proprie colpe? Perchè gli permettiamo di sviarci sul loro ladrare dando la colpa ora ad una categoria ora ad un altra (scusa evasione fiscale) quando il vero grande problema del NOSTRO PAESE che va male sono loro? Quante domande vero? Ma la cosa più triste è che nessuna ha una risposta!!!
Per questo io chiedo di resettare il cervello di noi pecoroni italiani perchè possiamo tornare ad avere dei valori più alti e smettiamo di preoccuparci egoisticamente solo del nostro orticello che tra l'altro presto perderemo!!!
Vorrei vedere tra la gente in strada più persone che hanno il coraggio di avere un pensiero proprio perchè sarebbe già un buon punto di partenza e dopo.......reset a calci in... a tutti, senza distinzione di colori e simboli i nostri dipendenti!

RESET A TUTTI!!

p.s. perchè la sinistra non fa altro che tenere la parte degli extracomunitari chiedendo la parità e l'integrazione nel lavoro e poi non li assume?
Avete mai visto un extra lavorare in coop?(qui da noi no).Se però vogliamo fare come i politici possiamo dire che forse però sono gli extra che non vogliono fare certi lavori - esattamente come quando dicono che gli extra servono a l'italia perchè sono disposti a fare lavori che noi italiani non vogliamo più fare!! Esempio raccogliere le patate 10 ore al giorno a €. 3,00 l'ora.. siamo proprio dei lavativi!!! DX o SX tutti uguali!

paola piras 29.10.06 04:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho sentito e purtroppo letto l'intervista rilasciata dall'on.(?) Elisabetta Gardini sull'essersi sentita violentata dalla presenza nei cessi di montecitorio di vladimira luxuria. Noi invece ci sentiamo stuprati della presenza di una parlamentare che non conosca nemmeno la CONSOB!!!!!!

luigi tavano 28.10.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere perchè nessun politico e nessun personaggio pubblico ha il coraggio di parlare della corruzione della guardia di finanza, non hanno neanche il coraggio di pronunciare le parole "guardia di finanza", grazie!

Cosma Capra 28.10.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento

CON LA PRESENTE CHIEDO FORMALMENTE A BEPPE ED ALLA REDAZIONE L'APERTURA DI UN FORUM SUL QUALE ORGANIZZARE LE TECNOLOGIE E LE REGOLE PER LA CREAZIONE DI UN NUOVO BLOG-FORUM CHE CONSENTA MAGGIORI POSSIBILITA' ESPRESSIVE E STATISTICHE A TUTTI GLI ISCRITTI.
CHIUNQUE CONDIVIDA TALE RICHIESTA PUO' COPIARE IL PRESENTE POST AGGIUNGENDO IL PROPRIO NOME E COGNOME.
FIRME: TAVALAZZI MAURO

Gentile Beppe Grillo, TI CHIEDO di NON PRENDERCI IN GIRO!!!!Tanta gente è stanca di vedere l'incoscienza politica e di subirla. Tu hai avuto il coraggio di parlarne e di denunciarne gli scandali grandi e piccoli. Ci hai impedito di dormire alla notte sbattendoci in faccia le realtà. hai dato voce a tecnici, a persone che per loro natura sono l'antipodo della politica. persone che non hanno tempo di fare una campagna elettorale, persone che disdegnerebbero di spendere milioni di € per essesre eletti, ma li impegnerebbero in ricerca, nel sociale o altro di molto più importante delle campagne elettorali. Ok, cè li hai presentati, (vedi: Interviste) ma ora devi avviare le Primarie sul tuo Blog!! E' INUTILE ed E'DANNOSO TERGIVERSARE, devi avere il coraggio delle tue azioni fino in fondo!!! hai intrapreso una strada senza ritorno, hai mosso l'anima di centinaia di migliaia di persone ed ora NON PUOI ESSERE EVASIVO!!! oltre ai temi che hai proposto alla voce "primarie dei cittadini" (cè ne sono naturalmente tanti altri) devi convincere i personaggi importanti nelle specifiche discipline a scendere in campo E DEVI FARCELE VOTARE, QUI, NEL TUO SITO!! per ogni Ministero i personaggi più indicati, anche più di uno e noi li voteremo! poi li eleggeremo appena possibile!! TI PREGO FAI QUALCOSA DI CONCRETO. DACCI LA POSSIBILITA' DI DARE VITA AD UN VERO GOVERNO ITALIANO, VOLUTO DAGLI ITALIANI!! PRONTO A RIVOLUZIONARE L'ITALIA. APRI UNA SEZIONE DEL SITO DEDICATO AL NOSTRO VOTO AI CANDIDATI. ASPETTO CON SPERANZA.

Mauro Tavalazzi 28.10.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento

HAI RAGIONE BEPPE......
Pienamente ragione,hai così ragione che ti voglio dare retta,ossia,resetto me stesso dal tuo blog,perchè sono stanco di aria fritta da cui tu ricavi profitto come predicatore del buonsenso,perchè mi ha nauseato tutto quel tuo odio contro la destra,colpevole ad ogni costo di ogni nefandezza,nauseato dal tuo atteggiamento con il nuovo governo,che appoggi incondizionatamente,nonostante tutte le falsità e false promesse fatte durante le elezioni e prontamente disattese,da questa finanziaria che ci ridurrà tutti ancora più poveri di quel che già non siamo e che porterà l'italia allo sprofondo.... mi hai profondamente deluso Beppe, sei solo un'opportunista,come Liguori,solo che te fai ridere,lui no!!
Per queste ragioni ho deciso di resettarti...mi resterai nel cuore solo come clown che ci faceva ridere con i mali di questa maledetta italia....
Adios RESETRESETRESETRESETRESET

Rota Sacha 28.10.06 13:39| 
 |
Rispondi al commento

RESET RESET RESET


RIVOLUZIONE

Claudio Vindimian 28.10.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Destra Sinistra Centro, Coalizione....... BASTA .
Sono tutte balle per i gonzi che vanno a votare con l'anello al naso e pensano di cambiare qualcosa votando un partito o l'altro.
Pura illusione !!!
Con l'ultima legge elettorale ci ha tolto anche la possibilita' di SCEGLIERE chi mandare a Roma in parlamento, tanto per ricordare l'ultima perla del precedente governo.
Grazie Berlusconi, Grazie Casini, Grazie Fini, Grazie Lega.
Ci avete quell'ultimo lembo di liberta' che avevamo, ci e' rimasto solo l'anello al naso !!!

Quello nuovo ha dato il meglio di sè con l'indulto e non sappiamo ancora cosa ci aspetta ....

Oggi parlare di Destra - Sinistra e' un FINTO problema.
Ci sono coloro che godono di previlegi che vengono dal passato e che fanno di tutto per mantenerli sia a DX che a SN e ci sono coloro che questi privilegi non li hanno e hanno il diritto di Lavorare, Godere i frutti del proprio lavoro,
ed essere TUTELATI dallo stato.
Cosa che oggi non e'.
In questo paese i furbi, i delinquenti, gli amici e parenti di politici (stato, regioni, provincie, comuni, commissioni, agenzie ed enti vari) fanno i loro comodi a spese del contribuente e le persone oneste che lavorano seriamente sono i nuovi schiavi.
Altro che cittadini ed elettori !!

Andrea Monti 28.10.06 08:41| 
 |
Rispondi al commento

IO ODIO TUTTO E TUTTI

L'ESSERE UMANO MI NAUSEA

LA GIUSTIZIA L'UGUAGLIANZA E LA LIBERTA' NON ESISTONO IN NESSUNA PARTE DEL MONDO

IO HO FATTO RESET CON TUTTI VOI GIA' DA UN PO'

MA SPERO ANCORA CHE QUALCOSA CAMBI

ED E' A QUESTA SPERANZA CHE MI AGGRAPPO PER

RIMANERE VIVO


R E S E T

fabio amadei 28.10.06 01:03| 
 |
Rispondi al commento

Quanti insegnanti ci sono in Italia? Tutti pagati dallo stato? Ok, si prendono i migliori e gli facciamo scrivere i miglior libri di testo per la scuole italiana, li pubblichiamo sul sito della pubblica istruzione, chi vuole se li stampa, oppure se li rilega, e cosi non si devono più comprare i libri di scuola...mi dispiace per le lobi editoriali ma le cose sono cambiate, o no?

Alessandro Cremona 27.10.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

l'idea di reset e bellissima perche non facciamo in contemporanea in tutta Italia una grande manifestazione pacifica coinvolgendo tutti saremmo veramente milioni e tu beppe parlerai a tutti con una video conferenza in piazza .

paolo Scapparino 27.10.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://borsa.corriere.it/CalcFIn/Default.aspx

andate a calcolare quanto pagheremo in più di tasse
le tasse aumenteranno per tutti

ferdinando petraglia 27.10.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento

DEVONO ANDARSENE TUTTI !RESET !

Alberto De Sanctis 27.10.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

che bello la rete .......ciao beppe ok ci stò facciamo reset ,ma è..... difficile farlo ,siamo cosi inquadrati che non siamo capaci di scendere in piazza senza che qualcuno ci organizzi . (e in molti casi strumentalizzi)ma se tutti insieme (che è la nostra unica forza )cominciamo a chiedere ai nostri "dipendenti "di rispondere pubblicamente di quello che fanno,di quello che hanno fatto per il paese,di come si risolvono i problemi della salerno reggio ,della tav ,dell'ambiente,(ci fanno vedere montagne di rifiuti ma poi vai a fare la spesa e tutto quello che compri è largamente confezionato con materiali COSTOSI e in molti casi non riciclabili non è molto difficile fare una legge che riduca il tutto forse anche i nostri dipendenti ci arrivano sigh ,sigh )della giustizia del lavoro;ma lo devono spiegare con la chiarezza che ha enzo biagi e non con il politichese,e quando individuiamo quello che sembra meno peggio gli diamo il nostro (condizionato)appoggio?comunque io sono per cercare di cambiare qualcosa .grazie per l'occasione ciao,

giovanni cecchini 27.10.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
Mi chiamo simone, ho 35 anni una bambina di 20mesi bella come il sole,ho perso il mio "lavoro
precario" 2 mesi fa'. mia moglie guadagna 900E ,la
notte io dormo da mia madre e lei con la bimba da mia suocera perche non posso piu permettermi le 650E dell'affitto di casa.........
PERO' TROVO LA FORZA DI FARE UN BELL
" RESET-LIBERATUTTI!!! "

grazie.

simone farnocchia 27.10.06 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
sono un "futuro" (oggi a noi giovani si parla sempre del dopo) ricercatore.
In questo momento faccio uno stage. Mi sono laureato, quasi due fa, all'universitá di Perugia e sono subito tornato in Sicilia, perché invaghito dal desiderio di capire perché non fosse possibile nel 2006 abitare e vivere dove sei nato. Diciamo che dopo una tesi dal titolo 'Mafia e antimafia: dal segreto alla discussione pubblica', un po'immaginavo la situazione, ma non credevo che in un anno, dopo 1000 curricula inviati "legalmente", potessi ritrovarmi cameriere come prima, e senza neanche l'eccitazione di un colloquio fatto. Credevo di impazzire oltre che di essere diventato cretino..
Sono partito nuovamente, costringendo una famiglia di 4 persone, che vive dello stipendio di un poliziotto, a indebitarsi nuovamente di 6000 euro per pagare un Master (per me prima concettualmente inaccettabile!) a Milano: un periodo di teoria e un periodo di stage. Eccoci al punto: ma dove sono le aziende, anche in questo Nord, che investono sulla formazione? Ma chi sono questi capi, questi manager preparati a pianificare il futuro? e con chi? IO ne sto vedendo veramente pochi. Il risparmio sugli altri é l'unica legge. Ci sono aziende a Milano che lavorano solo con stagisti, altre, anche rinomate, piene zeppe di stagisti. NON É POSSIBILE! Lo stage é lavoro nero legale. Sono speculazioni demagogiche quelle dell'assunzione "dopo". Siamo disoccupati e senza diritti. Propongo di fare, allora, una ricerca per stabilire quanti sono gli stagisti in Italia. Quelli che non prendono un euro. Chiediamo alle aziende che investono pubblicitariamente in "social responsability" di dirci chi sono i loro lavoratori. Puó essere un inizio. E poi valutiamo attentamente questo cosa significa.

Antonino Ferro 27.10.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Perché non proviamo a fare RESET sul conflitto d'interessi più diffuso, radicato e gravemente non-percepito dalla società italiana?
Il problema principale della politica italiana (una vera "patologia") è la forma-partito, che prevede l’identificazione tra il ruolo partitico (che appartiene alla sfera sociale) e quello istituzionale (che appartiene alla sfera pubblica). I dirigenti dei partiti, cumulando due cariche di natura diversa, occupano anche le istituzioni dello Stato, trovandosi così in un evidente (e sottovalutato) conflitto d'interessi.
La prima vistosa conseguenza di tale fatto è la mancanza di controllo delle istituzioni perché i controllori (i partiti, in quanto espressione della sfera sociale) sono rappresentati dalle stesse persone che dovrebbero essere controllate, in quanto detentori di cariche pubbliche.
E' così che, negli anni, si è moltiplicato il saccheggio finanziario dello Stato che ha prodotto il debito pubblico attuale, il più alto d’Europa.
A tale situazione si aggiunge la mancata costituzionalizzazione dei partiti che, di fatto, impedisce ogni tentativo interno di riforma.
Nessuno dei partiti attuali (nel 2005 sono 81 i partiti che hanno ricevuto finanziamenti pubblici) porta avanti riforme di questo genere; la cosa sarebbe sorprendente se non ci fosse una consociata volontà conservativa che non vuole mettere in discussione i pilastri del sistema.

Dunque RESET, ecco quattro proposte di riforma fra le più urgenti:

1) Costituzionalizzazione obbligatoria dei partiti per agevolare le riforme interne e impedire il formarsi di sistemi antidemocratici all'interno dei partiti.

2)Limitazione dei mandati istituzionali prescrivendo il ritorno alla vita civile per chi ha occupato, per un certo periodo, istituzioni pubbliche.

3) Impedire il cumulo delle cariche (specialmente l’intreccio tra esecutivo e legislativo).

4) Impedire l’abbandono del mandato e quindi vietare le candidature durante l’esercizio di una funzione pubblica.

Fabio Amoretti 27.10.06 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe,
ho 25 anni, sono di roma e vorrei fare RESET una volta per tutte su questa università. studio informatica alla sapienza e vorrei RESETtare uno ad uno tutti i professori che hanno reintrodotto l'appello annuale. perchè loro d'estate vanno a fare i seminari in usa. perchè loro ci hanno detto di sprecare la loro vita a correggere più prove d'esame quando invece se sai una cosa la sai sempre..quindi una prova l'anno basta e avanza. dovremmo avere 6 prove l'anno MINIMO..ma dai tanto le tasse le paghiamo noi per studiare, mica loro. RESET. dov'è sto bottone?? non lo vediamo più..forse è saltato via al 6° anno di iscrizione per prendere una caxxo di laurea triennale.

è strutturazione malata e soprattutto RESET perchè sono 7 anni che sto li vedo che c'è ostruzionismo all'informazione e alla voglia di acquisire conoscenza. microbastoni tra le ruote ovunque, sbarramenti agli esami.

non so perchè tutto ciò.
ma sarebbe il caso di RESETTARE questa università-

è stagnante.
io studio informatica.

studio cose vecchie.

del 1990.

ti rendi conto!?

esco di qui è ho studiato 10 anni cose del 1990.

Ho sentito molti dei miei colleghi fare erasmus in universtità europee: è tutta un'altra cosa. li hanno bisogno di te. te incrementi il valore di quell'università. sei un valore.


è un concetto che mi nausea.
RESETTO e ti saluto.

gab d. 27.10.06 12:04| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO COME MAI NON SI E' ANDATI A FONDO SUL GIRO DI DROGA IN PARLAMENTO????????????!!!!!!!

E' STATO TUTTO INSABBIATO IN 2 GIORNI.. UNO SCANDALO CHE AVREBBE FATTO CADERE GOVERNI IN ALTRI TEMPI E LUOGHI

E ORA TIRANO FUORI ACORA CONTROLLI ILLEGALI PER SVIARE I LORO REATI!!!

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

Carlito Brigante 27.10.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento

RESET.

La mia proposta non è dissimile da ciò che è stato sempre detto, sì energie rinnovabili, sì a riprenderci ciò che di pubblico ci stanno privatizzando (autostrade, poste, televisione), sì all'ammodernamento delle linee telefoniche ed ad un pc connesso ad internet in ogni casa, e sì, per favore, mandiamo a casa questi cialtroni in cravatta capaci solo di portare acqua al proprio mulino e fregarsene se il pavimento di casa loro crolla...
però Sì a farlo, non solo a parlarne come fantasticherie.

Io sono con Voi e con te Beppe.

Flavia Polverini 27.10.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Proposta:
in molte aree strategiche della gestione del Paese (Parlamento, Ministeri, Aziende pubbliche, parastatali, e non solo) c'è chi (dirigenti, politici, ecc.) inciucia e chi (dipendenti, subordinati, precari, ecc.)assiste impotente, perchè minacciato e spesso intimorito, costretto al silenzio per mantenere il posto di lavoro.
Garantiamo l'immunità e l'anonimato a costoro, favorendo le loro denunce. Altro che tangentopoli! Ne vedremmo delle belle, e molti boss andrebbero a casa (o in gattabuia?).

filippo giusti 27.10.06 09:14| 
 |
Rispondi al commento

meno male che lo dici tu che sono TUTTI INCAZZATI: ma chi? ma dove? questa finanziaria, tanto per citare l'ultimo esempio, ci ri-spezza il portafogli, i vari ticket sanitari antidemocratici, lo smantellamento della P.A. ecc. ecc. e la gente NON si incazza ... si incazza a comando : solo se non glielo dice il Sindacato Confederale (che avrà fiumi di euro con la gestione del TFR - e per questo appoggia la finanziaria 2007), solo se glielo dice Rifondazione, o i Comunisti Italiani, (i DS sono proprio fuori gioco, ora si attestano per i 75.000 euro) ma ora loro sono al Governo ... ......................................................................... glielo devi dire TU che ci fregano sempre a noi, a quelli dei 1.000 euro al mese. se non avessero noi da spolpare pensi ci lascerebbero campare ? Si incazza chi non dovrebbe e mentre noi lasciamo che loro si incazzano, i Montezemolo fanno bingo col cuneo fiscale , i Sindacati fanno bingo col TFR (ma diranno che sarà un grande affare ...ed invece è una truffa al pari della cancellazione della scala mobile e degli accordi del '93...) ma chi ci rappresenta più ? guarda i precari.. buoni solo per la campagna elettorale... capisco che non si può essere informati sempre su tutto : è impossibile...ma un po' di testa, un po' di conti, vedersi intorno, non ci vuole tanta scuola ... ci arrivo io che sono diplomata... narcisisti, torniamo al collettivo... NON FACCIAMOCI FREGARE PIU' catiapia zanella

catiapia zanella viale adua 401 51100 pistoia 27.10.06 01:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
poche proposte
1)Legalizzare la droga (in vendita presso le farmacie e controllate e quelle leggere nei supermercati adeguatamente tassate)
2)legalizzare la prostituzione (controlli e tutela di chi la esercita e di chi la cerca adeguatamente tassata)
3)Incentivazioni per convertire tutte le fonti di energia in solari eoliche idrogeno
4)Riduzione del 50% dei politici e stipendio base di 860 € al mese + 25 € per ogni presenza concreta in parlamento (massimo 2 legislatura poi a casa)
5)eliminazione di tutti gli enti inutili es. Sviluppo Italiae delle provincie accorpamenti dei comuni per ridurli almeno di 1/3
6)Nuovo codeice penale con reati contro l'ambiente e contro il patrimonio pubblico pene serie.

queste sono le urgenze...
Ciao Beppe

Francesco Martini 27.10.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Chi viene danneggiato dal crimine si batte come fosse un gladiatore in cella ed offre la propria esperienza e umanità in difesa della civiltà e della democrazia con la forza della disperazione, nell'incubo dell'orrore e della vergogna, sotto la nebbia delle disonestà e delle omertà.

Vedi per esempio:

http://www.script-pisa.it/rivista/script_riflessioni_12/arcobaleno_politico_italiano.php

Agi Murad 26.10.06 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Giochino, per i più:

Avete una TV (lo so per certo) ? Spegnetela !
Avete una Radio (forse) ? Spegnetela !
Avete un Cervello (?) ? Adesso riscoprite dove si trova il pulsante ON/OFF, disossidatelo per bene e spingete con forza, lo si fa a fatica spingendo verso l'ON.

Fonti: arcoiris.tv, giuliettochiesa.it, megachip.info.

Pensate a quel che sta accadendo nel mondo negli ultimi giorni (cose che a noi europei non vengono dette e poi spiegherò perché):

1) Preparativi di difesa congiunta tra tutti i paesi orientali (Cina, Russia, Iran e compagnia bella) che hanno simulato una aggressione nei loro territori, le aviazioni congiunte di questi paesi (pochi giorni fa) sono state impegnate in potenti attività di simulazione di una guerra.

2) L’America Latina è in una nuova fase di indipendentismo e di riappropriamento delle loro risorse che fino a pochi mesi fa venivano predate dalle amministrazioni Americane mentre adesso guardano con occhio molto critico l’America, mentre strizzano l’occhio a Cuba che fornisce medici ed assistenza sanitaria ai più poveri dell’america Latina per curare i poveri che soffrono di cataratta (pochi ??? milioni !!!). Cioè si stanno aiutando tra di loro e stanno risollevando la testa dalla oppressione del consumismo occidentale-americano.

3) America ed Europa risultano in realtà Isolate dal resto del mondo e presto (non tardi) saranno costrette a Capitolare.

4) Bush è in Israele, Iraq, Afghanistan, Pakistan, Arabia Saudita, forse nella Nuova base militare più grande d'Europa a Vicenza (cioè sempre più vicino all'oriente). Bush li sta accerchiando.

5) Quel che ci fanno vedere le TV-Radio-Tele-Giornali è un qualche cosa che serve per tenerci calmi, un po’ come i nazisti, quando accompagnavano a fare delle profumate docce bimbi ed anziani.

Nei libri di storia ne ho lette pagine come queste almeno 2 volte e tutte queste volte quando voltavo la pagina c'erano tanti numeri. I MORTI !!!

Buona fortuna a tutti !!!

Fabio Neri 26.10.06 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Giochino, per i più:

Avete una TV (lo so per certo) ? Spegnetela !
Avete una Radio (forse) ? Spegnetela !
Avete un Cervello (?) ? Adesso riscoprite dove si trova il pulsante ON/OFF, disossidatelo per bene e spingete con forza, lo so fa a fatica spingendo verso l'ON.

Fonti: arcoiris.tv, giuliettochiesa.it, megachip.info.

Pensate a quel che sta accadendo nel mondo negli ultimi giorni (cose che a noi europei non vengono dette e poi spiegherò perché):

1) Preparativi di difesa congiunta tra tutti i paesi orientali (Cina, Russia, Iran e compagnia bella) che hanno simulato una aggressione nei loro territori, le aviazioni congiunte di questi paesi (pochi giorni fa) sono state impegnate in potenti attività di simulazione di una guerra.

2) L’America Latina è in una nuova fase di indipendentismo e di riappropriamento delle loro risorse che fino a pochi mesi fa venivano predate dalle amministrazioni Americane mentre adesso guardano con occhio molto critico l’America, mentre strizzano l’occhio a Cuba che fornisce medici ed assistenza sanitaria ai più poveri dell’america Latina per curare i poveri che soffrono di cataratta (pochi ??? milioni !!!). Cioè si stanno aiutando tra di loro e stanno risollevando la testa dalla oppressione del consumismo occidentale-americano.

3) America ed Europa risultano in realtà Isolate dal resto del mondo e presto (non tardi) saranno costrette a Capitolare.

4) Bush è in Israele, Iraq, Afghanistan, Pakistan, Arabia Saudita, forse nella Nuova base militare più grande d'Europa a Vicenza (cioè sempre più vicino all'oriente). Bush li sta accerchiando.

5) Quel che ci fanno vedere le TV-Radio-Tele-Giornali è un qualche cosa che serve per tenerci calmi, un po’ come i nazisti, quando accompagnavano a fare delle profumate docce bimbi ed anziani.

Nei libri di storia ne ho lette pagine come queste almeno 2 volte e tutte queste volte quando voltavo la pagina c'erano tanti numeri. I MORTI !!!

Buona fortuna a tutti !!!

Fabio Neri 26.10.06 23:15| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi...ma non l'avete ancora capito..a nessun governante frega na mazza dei governati..voi dite cambiamo i governanti..e non cambia nulla..ve lo dico io,è proprio l'essere umano a essere malato..di egoismo,dagli il potere,e cambia..non c'è nessuno in grado di governare i suoi simili..se anche metti a posto da na parte,si guasta tutto dall'altra..il mondo per andare bene dovrebbe essere composto da 1 persona,due già litigherebbero,uak uak..sti discorsi li sento già da quando ero piccolo..anni 60,fra un po muoio e sti discorsi stanno ancora la..nel 2178 se ci sarà ancora la terra..ci sarà ancora na destra che dirà di far passare i razzi da orione..la sinistra dirà che è meglio farli passare da vega,,o poi girare intorno a saturno..zz..e na manica di pecore che li voterà..e le pecore saremo sempre noi(i nostri discendenti)..e quando un politico dirà in parlamento.."propongo di aumentarci le paghe di 10000 crediti al mese"..tutti voteranno si..oh yeah...uak uak..è così..fidatevi..fassino ha detto che la politica non si fa per soldi ma per passione..zz..guardatevi la sua biografia..a 15 anni è entrato in politica..(che passione..)...se gli chiedi cos'è un piccone..manco lo sa..però ti vuol mandare in pensione a 101 anni..solo se accompagnato dai genitori..zz..io lavoro nell'edilizia..mi rompo le ossa..sia sul lavoro che contro la burocrazia che è feroce..faccio tutto in regola,pago permessi,vigili,aipa(suolo pubblico)materiali,commercialista,inps,inail,irpef,irap,intus,imortacci,ilor,ige,iva zanicchi,e pure gianni morandi se me lo chiedesse..ma vivo col terrore che mi arrivi na multona,per cosa??non lo so..ma so che se vogliono lo trovano il motivo..studi di settore,mi dicono tu hai na carriola un secchio e na pala..disgraziato..puoi guadagnare 40000 all'anno..paghi le tasse per 400000 all'anno..z..e se non mi pagano??..e se mi vengono le emorroidi a grappolo??..che faccio se non posso lavorare..scusate lo sfogo..ma son nervoso...grazie a tutti..finite le lettere..bye

guido. r. 26.10.06 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La soluzione? Le bombe!!!

massimo romagnolo 26.10.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
dato che hai invitato i lettori del blog a proporre delle iniziative, ci provo anch’io, senza la presunzione che siano consigli originali:
- innanzitutto andrebbe distribuito il più possibile il tuo giornale “ la settimana”. Però con qualcosina di diverso rispetto alla impostazione grafica attuale: dovrebbe campeggiare all’inizio una bella scritta grande e visibile che dice “NON LEGGERE”. Vedrai che il giornale a quel punto lo leggeranno tutti quelli che lo vedono! La distribuzione de “la settimana”, poi, dovrebbe essere fatta da tutti noi lettori. Deve diventare un piccolo gesto quotidiano, un po’ come lavarsi le mani prima di mangiare, ma che è un piccolo gesto quotidiano di civiltà. Ogni lettore dovrebbe averne una copia nella sua borsa o zaino quando va fuori casa, così lo può lasciare nei luoghi pubblici frequentati in cui si reca, come scuole, università, biblioteche, cinema, luoghi di incontro. Io lo sto facendo nella mia città e dà buoni risultati perché le persone la vedono come una cosa strana, si incuriosiscono, lo leggono e l’obbiettivo è raggiunto!
- I lettori del blog dovrebbe cercare di fare tutti un loro blog per parlare delle tue iniziative, di quello che ne pensano, di iniziative che loro vorrebbero proporre così da alimentare la discussione. Il bello poi di internet è che parli del blog ad un amico che parla ad un altro amico, che parla ad un altro amico e poi con le email questo sistema di diffusione delle notizie assume proporzioni inimmaginabili fino a qualche tempo fa. Fare un blog poi non è difficile: ci sono molti siti che ti danno il blog pronto da riempire di articoli senza chiedere un centesimo. Io c’ho provato a fare un mio blog (www.oderzopartecipa.it), ora è attivo da un mese circa e per adesso ha avuto un buon successo (ne hanno anche parlato i giornali locali) tanto è vero che sto cominciando a meritarmi la fama di “piccolo rompiballe locale”! L’importante in questo genere di cose è non demoralizzarsi

Alessandro Marchetti 26.10.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo credo che davvero bisogna emigrare..io vivo al sud e sto per chiudere una piccola azienda di informatica perche' si fa una fatica enorme a proporre contratti adsl ultrarisparmiosi col voip!!!!veramente assurdo la gente e veramente pessima lo dico da salentino a malincuore ma è cosi tutti caproni che mandano ancora alla regione gente che non dovrebbe nemmeno andare a zappare con tutto il rispetto per chi coltiva

SANDRO MONTAGNA 26.10.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Se il mio professore di diritto non è proprio rimbecillito, esiste la possibilità per cui i liberi cittadini elettori possano richiedere dopo aver collezionato 50.000 firme, in teoria si può presentare un progetto di legge.
Quindi si potrebbe chiedere di introdurre un limite ai compensi di manager delle aziende statali, il loro licenziamento in caso di incompetenza, e soprattutto il ridimensionamento di salari e privilegi a tutti i parlamentari!
in fondo siamo 56.000.000 contro una manica di stronzi di qualche migliaio di persone, chi ce lo fa fare di pagar loro la villa al mare quando molti di noi non arrivano a fine mese. Bisogna protestare sotto le loro case e fare in modo che capiscano che l'Italia non è la loro miniera d'oro!. Saluti a tutti
Bebo

Alberto Bartozzi 26.10.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono in Francia da un mese e tra 2 giorni devo ritornare in Italia e la cosa mi angoscia non poco!Se penso solo ai giornali che si vendono qui,fatti di 2, massimo 3 fogli,senza l'ombra di una pubblicità,e (credo) assolutamente liberi...ai libri quasi regalati a 0,20 €, ai cinema in cui è pressocchè impossibile trovare film di matrice americana, riesco a comprendere perfettamente le persone che desiderano vivere all'estero! RESET!!!

Emma Correale 26.10.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.war2.ch/206623.html

VIENI A VEDERE CHI SONO ,IO METTO IL NOME E COGNOME VERI , NO COME FANNO CERTE PUTTANELLE ,CHE HANNO PAURA E SI CAGANO SOTTO , SIETE DEI FOTTUTI FROCI ...CHI NON FIRMA COL SUO VERO COGNOME , PERCHE' E FALSO E VIGLIACCO , IO LE PALLE LE HO , PURE UN BEL PISELLINO DI 20 CM , CHI VOLESSE VEDERE LE FOTO DEL MIO PISELLINO LE PUO' PURE CHIEDERE... CON QUESTO VOGLIO DIRE , NON NASCONDETEVI CHI SI NASCONDE NON VALE NEANCHE LA SCUREGGIA DI UN TOPO DI FOGNA .

MIKE FLORIO 26.10.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho una visione abbastanza pessimistica delle cose, e nulla all'orizzonte mi sembra che possa cambiarla. Comunque: noi non siamo piu' persone da un bel po di tempo, siamo consumatori , utenti, ma non persone... esistiamo perche' li facciamo diventare ricchi spendendo in beni e tasse. Allora ci dobbiamo sforzare e usare queste poche armi che abbiamo: in primis, SMETTIAMO DI FORAGGIARE I NULLAFACENTI
riduciamo al minimo le spese, dalla benzina alla ricarica per il cellulare al carrello della spesa, spengiamo la tele e promuoviamo le iniziative come il car sharing gli acquisti equi e solidali e il riciclo, cose che sebbene i nostri dipendenti ci raccomandino certo non vorrebbero veder concretizzate, e diamoci da fare per organizzarli davvero i referendum per riappropriarci del diritto di essere persone! PERO' GRILLO PER FAVORE NON ENTRARE IN POLITICA.... RESTA COME SEI . Inoltre: perche' non cominciamo a dare dei volti a tutti questi post e cominciamo a organizzare incontri nelle varie parti d'Italia? Il web e' una bella cosa, ma la gente in piazza si vede meglio....

Pat Urnia 26.10.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Io sono daccordo sul reset

dovremmo raccogliere firme per indire uno o più referendum sullo stipendio dei parlamentari e sulle regole delle legislature, del parlamento,e anche sulla possibilità di mandarli tutti a casa però per questo dovremmo trovare delle alternative valide altrimenti diventa pericoloso.

cecilia magnelli 26.10.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

ciao

io insisto sempre con l'idea che bisogna andare in TV...

perche' non preparare un bel questionario (100 domande?) stile post sul traffico, da far compilare ad ogni amministratore, politico, ecc. (ma che contenga domande sull'energia, sulla morale, sull'informazione). e quale cosa migliore per pubblicizzarlo se non in tv?

propongo una prima fase per definire le domande (quindi non fatte da grillo solamente...) tipo :
le autostrade devono essere private o pubbliche?
e l'acqua, l'energia, l'informazione?
le persone hanno tutti gli stessi diritti?
è favorevole al referendum propositivo?


e poi, nella seconda fase, creare dei gruppi che facciano irruzione in diretta nello stesso momento nelle principali emittenti nazionali e provinciali per fare pubblicita' a questo questionario....

l'italia dovra' per forza parlarne...

ciriciao

Fabiano Gaffo 26.10.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Io forse un'idea l'avrei. tempo fa ho visto un film in cui un tale spendeva soldi per non fare eleggere i candidati (due) alle elezioni. Noi abbiamo la rete. Mandiamoli a casa alle prossime elezioni. Non votiamoli, VOTIAMO NESSUNO DEI SUDDETTI. Ne partiti ne candidati. NESSUNO DEI SUDDETTI

Michele Pepe 26.10.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe perchè non facciamo una mega raccolta firme per indire un referendum dove inserire se non tutte almeno alcune delle tue proposte ?
Sarei anche disposto a stare con tutti voi gratis nei gazebo fino a che non raggungiamo un numero di firme che ci consenta di avere un larghissimo consenso ed allora si che li mandiamo tutti a casa !!

Giancarlo Bolzoni 26.10.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo sono perfettamente d'accordo per tutti i RESET che hai indicatonel blog del 23 ottobre scorso

Giuseppe Ragusa 26.10.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe da qualche tempo mi frulla per la testa l'idea di trasferirmi in un altro Paese per poter fare una vita DECENTE non agiata o lussuosa ma DECENTE. Ormai in Italia questo non è più possibile nè per noi nè tantomeno per i nostri figli. Apprezzo la tua voglia di fare e ho letto di tanti che dicono che sarebbe cosa buona se tu fondassi un movimento o un partito. Esaminiamo la questione: 1)all'inizio avresti un seguito gigantesco ma poco dopo comincerebbe la campagna di demonizzazione di Beppe Grillo da parte del potere costituito e tu ne sai già qualcosa visto che non puoi più partecipare a nessuna trasmissione in nessuna rete sia privata che pubblica. 2) Tutti questi consigli spassionati sul tuo impegno in politica mi sanno tanto di "Armiamoci e parti tu Beppe". Magari mi sbaglio, tanti ci credono in buona fede sulla tua riuscita in questa avventura. Il mio consiglio è di cominciare a ripagare l'esecutivo di qualsiasi fede politica appartenga (perchè non bisogna dare la colpa solo agli ultimi arrivati)con la loro stessa moneta: non facciamo più niente. Non si va a lavorare non si pagano le tasse non si va più in nessuna parte si manifesta a oltranza fino a che qualcuno si stufa e pensa seriamente a cosa fare. Il POPOLO E' SOVRANO quindi ricordiamolo a questi pagliacci; no che ci prendono in giro da almeno 30 anni con gli stessi problemi mai risolti e con le loro polemiche da bambini capricciosi. SIAMO STANCHI!!!!!! Questo è il messaggio pricipale che i nostri DIPENDENTI devono capire al più presto. Ciao Beppe.

Scarpa Marco 26.10.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

I nostri dipendenti sono troppo distanti dalla realtà. Noi parlamo di resettarli, e questi fanno un altro partito vedi la follia di Follini, adesso sono 88 imprese di fallimento da mantenere.
QUESTI HANNO PERSO LA TESTA, FANNO DISFANO E IL CONTO LO FANNO PAGARE AI CITTADINI, QUI BISOGNA PRENDERE SERI PROVVEDIMENTI AMICI MIEI.

mario nevio 26.10.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Car Beppe,io sono una di quelle persone che come dici tu,scrive dall'estero.Me ne sono andato dall'Italia da poco,sono solo 6 mesi!!!e sai perchè?Perchè grazie ai nostri politici,che con le loro leggi credono di migliorare il Paese,invece come dici tu lo stanno mandando alla deriva sempre di più,non sono piu riuscito a lavorare bene in Italia!!!
Da noi avevo un bar in una cittadina della provincia di Perugia,ma piano piano col passare del tempo,le tasse sono aumentate sempre di piu al punto che alla fine dell'anno pagavo il 65% del mio fatturato per loro.Cosi ho chiuso e me ne sono andato!!!ti sembra una cosa giusta?

Vincenzo Ceccarelli 26.10.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento

I Have A Dream...
Si ho sognato, ho sognato di voler creare un nuovo partito, venivo a parlarne con te, Beppe.
Dompo essermi interrogato sulla mia salute mentale, ho pian piano capito a dare ascolto alla mia voglia di cambiare, che cresce giorno dopo giorno...
E' una voglia che mi esplode dentro, e che non posso reprimere; vedere che molti come me condividono la stessa volontà, mi ha convinto a scriverne. Forse i tempi sono maturi, forse c'è la volontà di cambiare. Se lasciamo che questa nostra grande rabbia cada nel vuoto, hanno vinto loro. Nel mio sogno il partito doveva chiamarsi 'Juventus', non come la squadra, ma come la forze delle idee e dell'onestà che molti giovani hanno. Propongo di organizzare un incontro per stilare un programma.
Chi si mette in ballo?

Andrea Napolitano 26.10.06 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ragazzo di Napoli di 21 anni e sono avvilito dal menefreghismo e dall'indifferenza dei nostri politici, per non parlare poi dei loro sporchi interessi, che loro fanno con i nostri soldi senza poi vedere alcun risultato. è il momento di dare una svolta perchè il tempo stringe, e propongo di presentare una lista alle prossime elezioni dove noi siamo i protagonisti, un partito al di sopra delle parti, il potere del popolo unito è più forte di un'accozzaglia di finti politici (e Malavitosi). Ci stanno uccidendo pian piano da dentro e questa è una sensazione che comincio a sentire da troppo tempo, eppure ho solo 21 anni, figurarsi le persone più grandi di me. Formiamo un partito e chiamiamolo "RESET" dove ci sono persone comuni, con idee nuove e brillanti, e soprattutto che non abbiano interessi oltre a quello di migliorare la condizione dell'italia. E sporattutto un partito formato da persone giovani, perchè sono loro che devono vivere il futuro, non una banda di ultra sessantenni avidi di potere e di denaro!!! BASTA, MI SONO ROTTO!!! NON CE LA FACCIO PIU'!!! VI PREGO FACCIAMO QUALCOSA!!! Grillo aiutaci a salvarci

Mariano Sansone 26.10.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, mister "verità", volevo farle una proposta di pareggiamento del nostro debito pubblico.
Che ne direbbe di dare in gestione i nostri beni monumentali, a società estere ? Fino a quando il nostro debito non sarà risanato, i cittadini italiani, saranno costretti a pressanti oneri fiscali ed altro....
D'altronde in una Italia priva e povera di produzione, grazie alla globalizzazione del mercato, sarebbe interessante prende in esame una gestione estera dei nostri beni monomunentali, e forse grazie a loro saranno anche meglio conservati, e risanare il nostro conto in rosso.
In attesa di un suo verdetto, la ringrazio a presto.

leonardo biagiotti 26.10.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

ECCO IL SECONDO SERVIZIO DELLE IENE SUI NOSTRI DIPENDENTI IGNORANTI!

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER IL VIDEO.

Marcello Anselmi 26.10.06 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a Beppe e a tutti i bloggers. Cercherò di condensare in poche righe il mio pensiero riguardo questo RESET. Io penso che viviamo in un paese, l'Italia, e in un mondo, quello industrializzato, che abbianoa perso la vera natura. Il libero pensiero non è più accettato da nesssuno, bisogna dare un'etichetta alle proprie idee. L'errore lo fanno sempre gli altri, mai noi. Si guardano le conseguenze delle nostre azioni, senza pensare ad evitare di compierle di nuovo. Si tende sempre a mentire e a giocare un ruolo non nostro.
Io penso che il vero RESET deve essere compiuto verso noi stessi. Guardiamo quello che siamo. Potremmo migliorare? Guardo in giro con sguardo attento e vedo: la signora con il cane al guinzaglio senza busta "portacacca" in mano e il cane senza museruola (100kg di rottweiler che se strattona un pò, si porta dietro pure lei) che insulta un tarpano con la Golf in seconda fila che ripartendo tenta di investire il pedone che attraversa la strada senza guardare lontano dalle strisce il quale, dopo avere attraversare va a bussare al citofono stile "mano aperta" perchè deve consegnare quintali di volantini commerciali nelle buche della posta di ignari cittadini.
Questo giochino vuole esprimere un concetto molto semplice. Guardiamo prima in noi stessi prima di giudicare gli altri. E facciamo caso alle piccole cose prima di guardare alle grandi. Non servono altre leggi, ce ne sono fin troppe. Ognuna di quelle azioni che i personaggi di cui sopra hanno fatto erano passibili di multa, civile o penale. Ma nessuno aveva la percezione di questo. L'Italia è una Repubblica in via di sparizione. Le piccole cose semplici danno l'idea del tutto. I nostri dipendenti devono fare solo questo. Ricostruire le basi della convivenza civile. La fiducia cittadino-cittadino; cittadino-isituzione; istituzione-istituzione. Solo così facendo i nostri figli forse vivranno in un mondo migliore. Altrimenti la vedo dura.
Ciao

Stefano Della Regina 26.10.06 14:07| 
 |
Rispondi al commento

MA SIAMO TUTTI IMPAZZITI , NON HO MAI VISTO UN SITO COSI , DITEMI CHE NON SONO MATTO.

WWW.WAR2.CH

E NOI PARLIAMO DI LIBERTA' E DEMOCRAZIA QUANDO CI SONO PERSONE COSI'.

LUCA BASSI 26.10.06 12:12 | Rispondi al commento |
Beh non so cosa tu abbia letto di così sconcio che mi sia sfuggito .

Mi sembra un bel sito ,messo giu bene ,parla di storia .

Che cosa centra questo con la DEMOCRAZIA ?


GINO SERIO( the original :-) 26.10.06 13:05| 
 |
Rispondi al commento

MA SIAMO TUTTI IMPAZZITI , NON HO MAI VISTO UN SITO COSI , DITEMI CHE NON SONO MATTO.

WWW.WAR2.CH

E NOI PARLIAMO DI LIBERTA' E DEMOCRAZIA QUANDO CI SONO PERSONE COSI'.

luca bassi 26.10.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso che si debba fare subito. beppe fai un piano operativo, definisci i passi che la legge prescrive e poi a livello locale ci si pensa noi.
Ciao Tito

Tito Franco 26.10.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento

ti e’ stata reintrodotta la tassa di successione
…ti hanno aumentato dal 12,5% al 20% la tassa sui BOT e fondi d’investimento
…ti hanno fatto credere che le tasse le pagano solo i ricchi, col 43% oltre i 75.000 euro, ma hanno abbassato a 15.000 € l’aliquota del 23% (con Berlusconi era a 26.000) e i ceti bassi (non quelli medi) pagheranno più tasse
…ti hanno messo le mani sul TFR che andra in buona parte all’INPS (li rivedrai mai quei soldi?)
…ti hanno detto di essere pacifisti e mandano i soldati in Libano ( e i giornali non ne parlano)
…ti aumenteranno gli estimi catastali e pagherai un ICI, molto ma molto più elevata
…ti hanno detto che ridurranno le spese dei ministeri, ma questo governo ha fatto il record di poltrone assegnate ai loro sottosegretari e portaborse
…vieteranno l’alcool ai minorenni che però saranno liberi di drogarsi
…al primo cenno di satira su Prodi hanno messo il bavaglio a Raidue
…ti hanno aumentato l’accisa sul gasolio, e pagherai di più il pieno
…faranno chiudere un commerciante che non emette uno scontrino per evasione, ma nulla faranno contro quei professori che danno ripetizioni agli studenti in nero
…le agenzie di rating hanno già bocciato questa finanziaria
…fra cinque anni sarai allo stadio a tifare Italia con immigrati che non sanno neanche l’italiano
…quando andrai al pronto soccorso pagherai 36€ e se devi fare della diagnostica te ne spilleranno altri 18 (e’questo pesa sui più deboli non sui più ricchi)
…si fingono liberali ma vogliono statalizzare Telecom

…se avevi una maglietta o una spilla con la scritta “Io sono un coglione”, tirala fuori dal cassetto e indossala adesso!


il mio sito WWW.WAR2.CH o clicca sul mio nome sotto.


Per il referendum io farei anche la legge che chi è eletto per una volta sola non abbia a vita la pensione da deputato!!! Facciamogli fare il cumolo come dobbiamo fare noi!
2 legislature, aboliamo molti privilegi superflui che hanno e che gravano sulle nostre spese!

Sergio Donfrancesco 26.10.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento

...rilancio il post....


DICO SI AL REFERENDUM

Ho letto molti commenti all'iniziativa RESET; hai lanciato un BEL SASSO NELLO STAGNO!!!

Mi è sembrato di capire che il TEMA più sentito riguarda i PRIVILEGI DELLA CLASSE POLITICA: stipendi, durata del mandato, onestà e affidabilità degli eletti, conflitti di interessi.

Inoltre, molti "commentatori" sono daccordo a SOSTENERE un REFERENDUM PROPOSITIVO.

GRILLO!!! Qui entri in ballo tu.
TU hai una RETE di conoscenze e il CARISMA giusto per avviare un processo di riforma veramente RIVOLUZIONARIO (non credo alla via della violenza, la storia insegna; esistono strumenti democratici molto potenti se ben utilizzati).
Trova un gruppo di GIURISTI in grado di studiare un TESTO DI LEGGE da sottoporre a referendum, mettilo nel blog perchè venga commentato, dopodichè i meetup si attivino per la raccolta delle firme.

PROPOSTA A TUTTI I LETTORI:
Inviate un post al blog per dare la vostra adesione all'iniziativa di un REFERENDUM PROPOSITIVO scrivendo: " DICO SI AL REFERENDUM "

...sarebbe bello, forse un sogno, ma perchè non provarci?

enrico 26.10.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Tra le TANTE cose da resettare dovremmo anche controllare l'operato dei TANTISSIMI (almeno nella mia Varese)"VIGILI URBANI" o come si chiamano adesso "poliziotti locali" che sono tanto sobbarcati dai loro impegni che si è reso necessario, oltre all'"ausilio" degli astutissimi invisibili e onnipresenti Ausiliari del traffico anche l'ulteriore "ausilio" dei semafori intelligenti che non sbagliano mai e rilevano qualunque infrazione semaforica o del limite di velocità. Ora tirando le somme, la tecnologia sempre più avanzata, ha fatto si, in molti settori, che il lavoro svolto da dieci operai in una giornata fosse ottenibile o superabile con un nuovi macchinari, pertanto, non essendo + necessari, il numero di operai è stato drasticamente diminuitoperchè allora, se i vigili non bastavano, e gli hanno dato prima gli ausiliari e poi i semafori bastar.i perchè nessuno è stato licenziato?

P.S. Per quanto mi hanno insegnato alle scuole elmentari il termine "ausilio", sta per aiuto, pertanto che c...o di aiuto danno al traffico? semmai lo fanno aumentare, visto che per non prendere multe devi sbrigarti nei tempi previsti o cercare un parcheggio alternativo, non a pagamento o a orario perchè se hai il parcometro/disco scaduto da dieci minuti ti fanno più di trenta € di multa e sei quindi costretto a sapere anticipatamente se ad esempio, per rinnovare la carta di identità in comune troverai una coda di mezz'ora o due ore. Ecco una cosa positiva, prima o poi diventeremo tutti VEGGENTI

Filippo Mautone 26.10.06 11:07| 
 |
Rispondi al commento

io penso che ora di dire basta a tutto e ora di fare una rivoluzione ma non in forma violenta resettare tutto cambiare la costituzione come la storia ci insegna ogni tanti anni si arriva all'esasperazione e allora ci vuole una rivoluzione se crediamo che questo sia un paese democratico ci stiamo sbagliando ogni giorno ci tolgono un nostro diritto siamo noi stupidi e folli ad aver voluto che tutto andasse cosi non ci rendiamo conto che ci fanno morire lentamente un giorno sarà pure un reato pensare dobbiamo agire lo dico a tutti sopratutto ai giovani come me e della nostra vita che stiamo parlando fermiamo tutto noi possiamo

giacosa walter 26.10.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

io penso che ora di dire basta a tutto e ora di fare una rivoluzione ma non in forma violenta resettare tutto cambiare la costituzione come la storia ci insegna ogni tanti anni si arriva all'esasperazione e allora ci vuole una rivoluzione se crediamo che questo sia un paese democratico ci stiamo sbagliando ogni giorno ci tolgono un nostro diritto siamo noi stupidi e folli ad aver voluto che tutto andasse cosi non ci rendiamo conto che ci fanno morire lentamente un giorno sarà pure un reato pensare dobbiamo agire lo dico a tutti sopratutto ai giovani come me e della nostra vita che stiamo parlando fermiamo tutto noi possiamo

giacosa walter 26.10.06 10:18| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, BASTA FAR STARNAZZARE QUESTO BLOG.

I ROMANI, assediati dai Galli, erano tentati di mangiarsi le OCHE che, considerate SACRE, si aggiravano "libere" per il Campidoglio.
Una notte Marco Manlio intuì che i Galli stavano scalando le mura, li affronto e il combattimento provocò l'agitazione delle oche che, starnazzando, svegliarono i Romani che poterono così sventare l'attacco e decimare i Galli.

SE SEI BUONA FEDE, e non sei interessato solo alla popolarità e ai benefici economici che questa comporta:
1) CREA UN FORUM,
2) SELEZIONA SOSTENITORI popolari, come te. Ve ne sono?
3) SELEZIONA COLLABORATORI, capaci, Ve ne sono!
4) SCENDI IN CAMPO CON LA SQUADRA.

Allora, e solo allora questo starnazio non sarà caciara allarmante.

/* Scheggia */

Giovanni Cassai 26.10.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe, quando si va a votare, poter scegliere oltre il candidato che si vuole eleggere anche chi non si vuole che entri in parlamento, ne ora ne mai, oppure chi vorremmo che ne uscisse per sempre, come succede per i reality alla TV che ne pensate?
Sarebbe una svolta propositiva.
Secondariamente bisogna che il cittadino incominci a pensare e riflettere seriamente con la propria zucca isolandosi dalle esternazioni politiche.
E poi togliamo un pù di soldi dalla GUERRA.

Ogni riferimento politico, vi giuro, è puramente casuale, queste sono riflessioni.

Dino Papini 26.10.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
la mia proposta è un bel referendum propositivo: votiamo affinchè si sancisca una volta per tutte che non è possibile essere eletti per più di due legislature. Diciamo basta ai politici che fanno i politici di mestiere. Se un politico sa che al termine del suo secondo mandato torna a casa, può anche permettersi il lusso di prendere provvedimenti NON assistenziali, NON clientelari, ma finalmente provvedimenti concepiti nell'interesse del paese!
Grazie per il tuo BLOG

Matteo Morotti 26.10.06 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono due o tre giorni che non guardo la TV nè leggo i quotidiani e della notizia di Bruno Lauzi ne sono venuto al corrente da questo blog. Ora ho solo parole per Lui

L’ULTIMO NUBIFRAGIO

L’idea non è malvagia:
diminuire la pressione demografica
ai semafori; dall’origine d’essa partire
e poi il naufragio, feroce, delle rive.
Io ricordo, dalle radici dell’erba, dalle assi galleggianti,
l’orlo bagnato e salato dei miei abiti,
guardavo le montagne,
mi chiedevo come fosse grande
il loro cuore, pesante il loro alito
che pur pareva fresco a noi,
prigionieri dell’ondeggiante respiro umido del mare,
e già vorrei i miei gesti linee rette
magari di carne, come me ora che affondo
danneggiando la promozione del messaggio
E dimentico,
dimenticherò tutto per tanto tempo,
che a camminare al sole
era fresca la mia ombra, ma
passeggera con me,
avrebbe lasciato solo
la strada ancor più arsa.

Simone Giacomelli 26.10.06 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente daccordo con Vincenzo Amato,bravo.
Dai Grillo siamo tutti con te,dobbiamo CONCRETIZZARE.....e subito

Marco Marra 26.10.06 01:19| 
 |
Rispondi al commento

RESET RESET RESET


RIVOLUZIONE

Marco Marra 26.10.06 01:12| 
 |
Rispondi al commento


Favorevolissimo a sgombrare questa oligarchia di mangiasoldi a produttivita ed utilita zero. Ma quando scendiamo a manifestarlo concretamente Grillo?
P.S.
Da piu di un anno che posto sul blog e questa è la prima volta che mi rivolgo direttamente a te Beppe, dovresti avere capito anche dal numero dei commenti che questo è un argomento caro alla gente.

conti claudio Commentatore in marcia al V2day 26.10.06 01:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma cosa è questa caciara?

ma voi della redazione cosa ve ne fate dei 3000 post ottenuti?

LI LEGGETE TUTTI?

PAZZASCO...

ORMAI QUESTO BLOG NON REGGE PIU' I VOLUMI E LE POTENZIALITA' DELLA RETE...

E' IL MOMENTO DI PENSARE AD UN FORUM!

MA AUTOMATIZZATO ED OPEN SOURCE CHE SI AUTOCERTIFICHI COME DEMOCRATICO E PARTECIPATIVO...

NON E' PIU' POSSIBILE ATTIRARE L'ATTENZIONE CON COPIA INCOLLA SPASMODICI E CON POESIOLE SCONFUSIONATE...

PENSIAMO INSIEME AD UNA NUOVA PIATTAFORMA CHE SFRUTTI TUTTE LE POTENZIALITA' DELLA RETE E DELLA PARTECIPAZIONE CHE SI E' CREATA ATTORNO AL BLOG.

UN FORUM PER COMINCIARE A TROVARE I MECCANISMI DI ISCRIZIONE E DI CREAZIONE DELLE PRIME REGOLE.

GRAZIE!

Vincenzo Amato Commentatore in marcia al V2day 26.10.06 01:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

raccolta firme per:

a- 2legislature ed 1 mandato singolo per i politici, poi a casa.

b- abilizione dall'elenco delle fonti energetiche alternative l'incenerimento dei rifiuti solidi urbani.

già così creerebbe un casino enorme in italia.

davide bertoli 26.10.06 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Molti concludono i loro commenti con " FACCIAMO QUALCOSA"
io ho già cominciato, non so se avete avuto modo leggermi in qualche intervento precedente.
Ho costituito un'associazione che si chiama www.progressodemocratico.it, lo scopo è quello di polarizzare piu persone possibile per dare vita ad un nuovo soggetto politico che si chiama Partito Democratico Italiano (vanto il primato di averlo pensato e proposto 10 anni fa). Questo partito a differenza di quello che vogliono fare i partiti dell'unione sarà precluso solo all'attuale classe politica di tutto l'arco parlamentare.
Praticamente lo svilupparsi del PDI dovrebbe rendere disoccupati tutti gli attuali nostri dipendenti.
Se tutto va bene alle prossime elezioni il VERO NUOVO Partito democratico Italiano sarà il nostro.
Porremo finalmente fine a questo stillicidio che dura da 60 anni, guarderemo con rinnovata fierezza i nostri partner europei e smetteremo di sentirci continuamente umiliati da chi ci ritiene (per il momento a ragione)degli emeriti imbecilli, capaci solo di protestare a parole ed incapaci di fare i fatti, proni a pagare tasse e balzelli mentre lor signori e compagni se la godono con lauti guadagni.
Avete sentito dalle varie trasmissioni tipo REPORT Marchette, le Iene ecc, come funzionano le scatole cinesi, i consigli di amministrazione, gli amministratori delegati, le gallerie che fanno acqua da tutte le parti e non si sa di chi è la responsabilità.
Arrivo a pensare che il mandare in onda certe trasmissioni di denuncia è un modo come un altro di legittimare ancor di più il malaffare dei nostri politici i quali potranno dire tranquillamente che: " il popolo sa tutto e malgrado ciò ci vota " conclusione, del popolo ce ne sbattiamo i co....ni e andiamo avanti.
Se è questo che vogliamo dobbiamo avere il pudore di abbandonare anche questo Blog.
Saluti

enrico cacciatori 25.10.06 23:34| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe il RESET si fa con un nuovo soggetto politico nel quale non deve esserci nessun politicante attuale. Fuori tutti.
Costituiamo noi il Partito Democratico Italiano .
Io ho costituito l'associazione www.progressodemocratico.it che ha questo scopo.
Prova ad immaginare il piacere che potremmo provare nel vedere che dopo aver costituito il nostro Partito, questo si svilupperà superando e surclassando quello che vogliono fare loro che, come giustamente dici tu, si chiama dsmargheritaforzaitalia + altri.
Io insisto su questo Partito e questo nome perche ne rivendico il primato per averlo proposto già 10 anni fa, purtroppo rimasi inascoltato.
Posso garantiri e provarti che l'idea e stata mia e oggi se ne sono appropriati.
Creiamo l'alternativa e sono sicurissimo che annulleremo finalmente il loro progetto che non porterà alcun beneficio a noi.
Ti prego di prendere in seria considerazione quanto sto scrivendo ed ivito tutti i partecipanti al Blog di riflettere sulla mia proposta.
Vi invito a visitare il sito www.progressodemocratico.it
Saluti

enrico cacciatori 25.10.06 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Silvestro,
dopo la tua profonda riflessione ci sentiamo tutti un po' piu'sollevati,ah proposito guarda,guarda il ciuccio che vola/
Un saluto,Alberto

Alberto De Sanctis 25.10.06 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Chi possiede un privilegio non lo lascierà senza difenderlo. E lo difenderà guidando l'indice del giudice, alzando il manganello della repressione, facendo porgere l'altra guancia e l'altra ancora...La lotta è dura...forse ne vale la pena...non facciamoci seccare gli occhi davanti al video...andiamo!

andrea bonsi 25.10.06 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Silvestro'
dopo la tua profonda riflessione ci sentiamo tutti un po' piu' sollevati,grazie
Alberto

Alberto De Sanctis 25.10.06 23:04| 
 |
Rispondi al commento

da solofra RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!RESET!!!

Marco De Maio 25.10.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

RESET---RESET---RESET.

Io sono convinto che ci dovrebbe essere una legge che vieti a chiunque abbia assunto una carica politica di riassumerne qualunque altra nella sua vita.
Per me si può continuare a fare politica ma non si devono + assumere ruoli chiave nel quadro governativo, così si evitano dinastie, si evitano legami indissolubili, ed ogniuno, se sa di avere una sola chance, la fa fruttare al meglio.
E poi si autosfoltirebbero i politici se sapessero che fare il politico non equivale a prendere soldi solo per lamentarsi che nello schieramento opposto nessuno li capisce.
Non tutti sono da buttare, (a dire il vero quasi tutti), però serve un cambio radicale, e poi vediamo chi salvare.

Silvestro De Angelis 25.10.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento

scriviamo tanti bei RESET da lasciare in ogni posto che andiamo, al bar, al lavoro, dal giornalaio, da appendere ai muri, sul tavolino del medico, su quello del dentista, ...
se avete dei biglietti da visita, se ne usate, a retro stampate RESET

stefano mocellin 25.10.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

3001 odissea nel blog

HAL 9000 25.10.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

c'è poco da dire.

quello che mi sconvolge ogni giorno di più e che la legalità e la giustizia non esistano più.

tutto è un gioco di collusioni di favori di cose fatte "ammucciuni" dove i giornalisti girano oramai con la pancetta coppata sugli occhi, in fette spesse 2 centimetri.
e se pure i fatti sono tanto scandalosi da riuscire ad attraversare anche la pancetta, loro chiudono gli occhi.
l'informazione al giorno d'oggi è solo una bagasciona di infimo ordine. pronta a vendersi a qualsiasi prezzo e a concedere ogni orifizio naturale o artificiale.

ci vorrebbe la rivoluzione francese...

RESET RESET RESET

giorgio romagna 25.10.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

reset!

amarcord 25.10.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

segue

RESET:

SCIOPERO GENERALE A TEMPO INDETERMINATO VERSO
LA REPUBBLICA STOCASTICA (CASUALE)

7) Instaurare una democrazia diretta, mediante votazioni in rete – purché sicure e controllabili da chiunque – e instaurale la REPUBBLICA STOCASTICA (CASUALE) eleggendo a sorte tra candidati e candidate volontari (istruiti, laureati e non, di ogni estrazione, senza interessi personali da tutelare).
8) Impedire plurime rielezioni.
9) Annullare l’imposizione delle “educazioni” religiose – di qualunque tipo – , ma che ognuno possa scegliere liberamente in chi o cosa credere.
10) Impedire la costruzione di armi e diffondere l’intelligenza, la collaborazione, non la paura del diverso e l’ignoranza. Collaborazione e non competizione.
11) E così via.
Grazie per l’attenzione.

davide simone 25.10.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

RESET:

SCIOPERO GENERALE A TEMPO INDETERMINATO VERSO
LA REPUBBLICA STOCASTICA (CASUALE)
Credo che:
Per risolvere il problema smog nelle città, occorra estirpare il male dalla radice, non tamponare solo la superficie.
Allora propongo di:
1) Mantenere salda e sicura la rete di informazione tramite Internet e diffonderla (tutelare, difendere e diffondere il nostro Beppe Grillo)
2) Sensibilizzare le persone poiché su 6.5 miliardi che siamo, forse solo mezzo miliardo ha un tenore di vita soddisfacente mentre per gli altri non è affatto così: troppa indifferenza, superficialità, ignoranza e crudeltà. Ma ne siamo tutti responsabili.
3) Informare quante più persone sulle energie pulite:
a. Fotovoltaico (il Sahara è abbastanza grande) per produrre energia elettrica dal Sole.
b. Ivi realizzare centrali elettriche fotovoltaiche che non dovrebbero costare molto di più di una nave da guerra, tipo la San Giusto, o di caccia militari, che in ultima analisi portano morte, per salvaguardare un’economia basata sul petrolio.
c. Produrre idrogeno dalla scissione dell’acqua, portata con condotte nel deserto, con l’energia di cui al punto ‘a’.
d. Costruire veicoli con celle a combustibile, che prendono energia elettrica dall’idrogeno, di cui al punto ‘c’.
e. Fare andare le automobili con motori elettrici (rendimenti 2-3 volte superiori a quelli delle auto) con emissione di vapore acqueo.
4) Imporre agli attuali governi del c…o (sono sempre loro e tutti uguali… e sono ancora tanti quelli che credono ancora alle loro parole…) di convertire entro 2-3 anni tutto il sistema.
5) In caso di inottemperanza e scadenza del termine proclamare e mettere in atto lo SCIOPERO GENERALE A TEMPO INDETERMINATO.
6) Fare cadere i c u l i caldi e comodi dei dirigenti manigoldi noti e/o occulti di questa società inumana, andandoci naturalmente a riprendere i soldi sottratti, le ferrovie, l’energia, l’acqua, le telecomunicazioni, le autostrade, le poste, ecc, ecc, ecc.

davide simone 25.10.06 22:39| 
 |
Rispondi al commento

reset!

diolovuole 25.10.06 22:39| 
 |
Rispondi al commento

reset!

algasperi de alcide 25.10.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento

reset!

tolniro palmatti 25.10.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento

RESEEEEEEEEEEET!!!!
questa sì che è un'inziativa con i contro amenicoli!
...ma...io che sono minorenne che posso fare?
Certe volte mi sento veramente spiazzata. Help!

Floriana Nuzzo 25.10.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Salve.
Non ho la pretesa che sia letto persino il mio commmento; ma non riesco a lasciare che anime appassite che hanno sedimentato tanto male sparso ovunque possano tentare , senza scrupoli, di stroncare le illuminanti iniziative di Beppe grillo. Questo pessimismo cieco è inconcludente ed un modo di adagiarci meno dolorosamente sul letto spinoso delle nostre colpe, sappiamoci perdonare e ritrovare l'infaticabile salute dell'anima in pace.
Attiviamoci per il RESET, se ci disperiamo l'avranno vinta perchè è quello che vogliono.
I miei grazie per quello che fate si perdono nella moltitudine; ma non sono vani.
Grazie & grazie.

Agostino Luigi Rossi 25.10.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forza ragazzi dobbiamo arrivare a 3000commenti!!

Trarco Mavaglio Commentatore in marcia al V2day 25.10.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento

NEL NOME DEL PADRE,DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO.
DOLCE CUORE DI GESU'-FA' CHE T'AMI SEMPRE PIU'
DOLCE CUORE DI MARIA - SII LA SALVEZZA DELL'ANIMA MIA.
PADRE PIO,AIUTACI TU,SAN GENNA'AIUTACI TU.SAN GIUSE'MUOVITI ORSU'.....PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI....FORSE C'E'QUALCOSA DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE QUINDI CERCHIAMO DI VARARE "IL RESET"PRIMA CHE I VAMPIRI CI SUCCHINO L'ULTIMO SANGUE CHE CI E' RIMASTO NELLE VENE.
PARI AVANTI ADAGIO E PARTIAMO.
UN SALUTO A TUTTI GLI AMICI
ADESSO I CODICI:
TRE TAZZE STRETTE DENTRO A TRE STRETTE TAZZE.
LE BATTONE SONO TUTTE IN TV
VESPA GIRA IN SCOOTER
FEDE E'UN CARO AMICO
L'U BOAT E' IN AGGUATO MA A CORTO DI SILURI
IL CROQUET E' SALATO
MEGLIO IL CAPRETTONE CHE IL PINOT

Alberto De Sanctis 25.10.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

NEL NOME DEL PADRE,DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO.
DOLCE CUORE DI GESU'-FA' CHE T'AMI SEMPRE PIU'
DOLCE CUORE DI MARIA - SII LA SALVEZZA DELL'ANIMA MIA.
PADRE PIO,AIUTACI TU,SAN GENNA'AIUTACI TU.SAN GIUSE'MUOVITI ORSU'.....PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI....FORSE C'E'QUALCOSA DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE QUINDI CERCHIAMO DI VARARE "IL RESET"PRIMA CHE I VAMPIRI CI SUCCHINO L'ULTIMO SANGUE CHE CI E' RIMASTO NELLE VENE.
PARI AVANTI ADAGIO E PARTIAMO.
UN SALUTO A TUTTI GLI AMICI
ADESSO I CODICI:
TRE TAZZE STRETTE DENTRO A TRE STRETTE TAZZE.
LE BATTONE SONO TUTTE IN TV
VESPA GIRA IN SCOOTER
FEDE E'UN CARO AMICO
L'U BOAT E' IN AGGUATO MA A CORTO DI SILURI
IL CROQUET E' SALATO
MEGLIO IL CAPRETTONE CHE IL PINOT.

Alberto De Sanctis 25.10.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento

NEL NOME DEL PADRE,DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO.
DOLCE CUORE DI GESU'-FA' CHE T'AMI SEMPRE PIU'
DOLCE CUORE DI MARIA - SII LA SALVEZZA DELL'ANIMA MIA.
PADRE PIO,AIUTACI TU,SAN GENNA'AIUTACI TU.SAN GIUSE'MUOVITI ORSU'.....PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI....FORSE C'E'QUALCOSA DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE QUINDI CERCHIAMO DI VARARE "IL RESET"PRIMA CHE I VAMPIRI CI SUCCHINO L'ULTIMO SANGUE CHE CI E' RIMASTO NELLE VENE.
PARI AVANTI ADAGIO E PARTIAMO.
UN SALUTO A TUTTI GLI AMICI
ADESSO I CODICI:
TRE TAZZE STRETTE DENTRO A TRE STRETTE TAZZE.
LE BATTONE SONO TUTTE IN TV
VESPA GIRA IN SCOOTER
FEDE E'UN CARO AMICO
L'U BOAT E' IN AGGUATO MA A CORTO DI SILURI
IL CROQUET E' SALATO
MEGLIO IL CAPRETTONE CHE IL PINOT.

Alberto De Sanctis 25.10.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe, bellissima idea questa del RESET. Fai diventare questa idea come le varie iniziative che hai condotto con successo, come quella dei parlamentari indagati.Compra una pagina su un quotidiano, fai partire una colletta, sicuramente non avrai difficoltà a reperire persone che potranno contribuire per il costo della pagina.
RESET deve essere il titolo, caratteri cubitali. Per il testo hai tutte le idee che ti stiamo scrivendo. Per esempio: RESET a questi governanti della città di Milano, dove non si respira, l'aria è diventata irrespirabile, velenosa. RESET alla Sig.ra Moratti che questa estate le abbiamo pure pagato a lei e al suo enturage, il viaggio in quel di Londra, oggi città con aria pulita, per parlare con il sindaco di questa città, della tassa d'ingresso. Visto il risultato che ora abbiamo, non poteva bastare una telefonata in tleconferenza oppure un fax con le istruzioni da seguire???

RESET è l'unica cosa da fare.
Ma mi raccomando, non lasciare cadere questa iniziativa.

mariagrazia blancato 25.10.06 22:03| 
 |
Rispondi al commento

premetto che non ho potuto leggere i circa 3000 commenti al post,e non so con esattezza se esiste già una proposta simile alla mia per il RESET.
-costituire un'associazione,un gruppo,certificandoci uno ad uno con nome,cognome(non nick name)e documento valido (preferibilmente tessera elettorale).
-tramite il blog di Beppe Grillo,come già avviene,discutere temi e proposte.
-redigere periodicamente un documento firmato da tutti gli iscritti da spedire tramite web a governo,ministeri,regioni sindaci.....
-pubblicare sul blog le risposte ottenute,i risultati raggiunti o evidenziare i silenzi.

visto il grande numero giornaliero di contatti su questo blog,potrebbe essere ipotizzabile un'adesione di 50.000....100.000....200.000 inc....ti;facciamo capire ai nostri dipendenti che siamo veramente in tanti.
alle ultime elezioni 200.000 voti hanno fatto la differenza tra governare ed andare a casa......
tra le prime richieste da fare,la modifica della legge elettorale;non è possibile "prestare" un voto ai partiti,perchè lo utilizzino per imporci il pregiudicato di turno.
P.S. com'è possibile che un programma come report vada ancora in onda in un paese come il nostro?


Fabrizio Tonelli 25.10.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo di esasperazione,di rivoluzione,di prurito alle mani,guerra civile,colpo di stato.Tutto questo,però,oltre ad essere molto triste,sono convinto che non ci farà riconquistare quella libertà,onestà,moralità di cui vedo esserci un altrettanto forte desiderio.
Cambiare sì,violenza no.
Gandhi sì,Lenin no.
Democrazia sì,anarchia no.
Una volta qualcuno disse:
"non chiederti cosa può fare lo stato per te,ma cosa puoi fare tu per lo stato".Quindi se è vero che lo stato siamo,se è vero che i tempi sono maturi,dite dove e quando e cominciamo a contarci ad organizzarci,ma soprattutto a guardarci in faccia,a conoscerci.
Il blog è bello e utile,ma non ci fa uscire di casa.Se è vero che la democrazia è un bene prezioso,per difenderlo si dovrà pur sacrificare qualcosa di noi: un po'di tempo, qualche euro per prendere un mezzo di locomozione e darsi un appuntamento.
Io ci sarò

franco fazzi 25.10.06 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia opinione che vengo ad esprimere su questo blog , e dovuta ad una attenta analisi del tessuto socio politico del nostro bel paese , con questo voglio essere di esempio alle nuove leve e' ai giovani pieni di voglia di fare e di dimostrare per questo affermo e dico ai nostri buoni politici ..... BACIATEMI IL CULO !!!!!


WWW.WAR2.CH meglio del VIAGRA !!

visitate il mio sito e baciatemi il culo !!

mike florio 25.10.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Reset-Reset-Reset!!!

Alessio Bissoli Commentatore in marcia al V2day 25.10.06 20:46| 
 |
Rispondi al commento

questo è veramente uno strumento da utilizzare fino in fondo (il blog ed internet )senza ombra di dubbio rappresenta la possibilità futura del popolo di non utilizzare + i "rappresentanti" della politica, e cioè i politici.
Tramite la rete in futuro le consultazioni su ogni argomento, che interessi l'opinione pubblica dovrà a parer mio passare tramite la rete.
Spero di essermi fatto capire , non avremo bisogno + di alcun rappresentante, potremo tutti noi decidere su ogni argomento la soluzione + efficace.
proponi tu caro Bebbe, come primo propositore la consultazione via web,affionchè noi tutti possiamo esprimerci senza bisogno dei NS dipendenti, ultrapagati solòo per fare i loro interessi.

stefano lorenzi 25.10.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento

HO IO LA SOLUZIONE...!

L'idea è questa:
Un nuovo BLOG! o meglio un FORUM...
ma non un forum come tanti altri, uno RIVOLUZIONARIO...
In questo Forum:
1) gli iscritti dovranno essere certificati ed UNIVOCI ( magari con una conferma via fax dei documenti) un C.F. un Nick,
2) i commenti ed i post potranno essere VOTATI,
3) le competenze e il maggiore impegno potranno avere più spazio,
4) la partecipazione sarà in tempo reale,
5) i meccanismi che regoleranno il forum saranno open source e totalmente automatizzati, il tutto all'insegna della più ampia partecipazione e democrazia,
6) le regole saranno trasparenti e totalmente verificabili
etc.etc.
L'implementazione di un siffatto forum avrà un effetto dirompente!
immagginate 10-20 milioni di persone che votano un articolato di legge sviluppato con l'apporto delle più alte competenze del paese...
Mi dite come potrà la politica non tenerne conto?
ecco la mia idea...

In effetti è un pò che la stiamo pianificando ma per Beppe mi brucio l'idea prima di uscire allo scoperto...
che ne pensate??

Vincenzo Amato Commentatore in marcia al V2day 25.10.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
MI ACCODO ALLE VARIE PROTESTE.LA MIA CUGINETTA LAVORA ALLE FERROVIE DELLO STATO,E CHIACCHERANDO DEL SUO LAVORO,MI DICEVA CHE ORMAI IL SUO RUOLO (LEI SI OCCUPA DI INDIRIZZARE I TRENI,QUINDI DI SMISTARE QUA E LA IN VARI BINARI,UNA SPECIE DI CONTROLLORE)E' DESTINATO A SCOMPARIRE,NON PASSANO PIU QUEI TRENI MERCI DI UNA VOLTA,TUTTO E'PASSATO SU GOMMA,LA FINE DELLE FERROVIE E' PROSSIMA,UN VOLTA RISOLTO IL PROBLEMA ALITALIA SCOPPIERA'QUELLO SULLE FERROVIE!!!!

ELENA PIRAS 25.10.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Per poter cambiare la classe politica senza dolori per tutti,cioè DEMOCRATICAMENTE,bisogna essere in tanti.
Per essere in tanti,bisogna propagandare le nostre idee a più persone possibile.
Per fare questo serve il mezzo più potente di comunicazione.
Attualmente questo mezzo è la televisione.
Bisogna creare un canale televisivo dove divulgare tutte le malefatte(MA PROPRIO TUTTE)che i nostri dipendenti hanno fatto e fanno.
Quando milioni di ITALIANI avranno una VERA informazione,allora si potrà fondare un movimento politico.
Il movimento politico,che si potrebbe chiamare RESET & RESTART,avrà un programma SEMPLICE e fatto con l'aiuto del blog e di ESPERTI per ogni materia che non abbiano INTERESSI collegati a quello che propongono.
Quando ci saranno le elezioni,le possibilità di cambiare la classe politica saranno elevate.
Naturalmente la cosa più difficile sarà avere il canale televisivo,in quanto dovrà essere visibile da qualsiasi normale TV per raggiungere il maggior numero di persone e purtroppo questo sistema è in mano a quelli che vogliamo licenziare.

mario luna 25.10.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

beppe andiamoci piano a dire che i partiti sono tutti uguali....leggi sotto

ANSA) - ROMA, 25 OTT - Per Cgil, Cisl e Uil la bocciatura in Senato al decreto sugli sfratti e' 'un atto gravissimo, un insulto a sfrattati e famiglie bisognose'. 'Si e' utilizzato - affermano i sindacati in una nota congiunta - un tema di grande portata sociale a fini squisitamente politici. Questo e' ancora piu' grave'. Cgil, Cisl e Uil chiedono 'ora al Governo e al Parlamento di dare un segnale di scelta di priorita' a favore delle componenti piu' deboli della societa''

Maurizio Borghi 25.10.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo con chi dice che gli italiani sono come i politici che votano..

sono stufa di pagare per gli idioti che benpensano e sono più che stufa di dover spiegare alla gente (in primis ai miei genitori)come funziona la politica e il mondo nella realtà reale finché loro mi ridono dietro dicendomi che senz'altro esagero.
sono giunta alla conclusione che l'Italia chi se l'è voluta così se la tiene. che vadano a fondo e nuotino nella m...a. quando avranno stratoccato il fondo allora si potrà ricominciare da zero, con un'umanità nuova e (speriamo ca..o!)meno stupida.

resta il fatto che io sono per la rivoluzione perenne. piuttosto di quello che c'è adesso preferisco che uno come beppe faccia un colpo di stato, instauri una dittatura e ci obblighi a fare girare l'italia per il verso giusto.
preferisco.

giovanna guandalini 25.10.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

qualsiasi sia l'iniziativa sono con voi!! RESETTIAMO questa classe politica indegna

Trarco Mavaglio Commentatore in marcia al V2day 25.10.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma come facciamo a fare Reset? Se per cacciare via Berlusconi si deve votare per questi qui? Per cacciare via questi qui si deve votare ancora Berlusconi? Ma che democrazia è questa?

Paolo Damia 25.10.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe perchè non rompiamo um pò le reti televisive x farti fare un confronto vero con politici o industriali tanto x levare tutti i dubbi a quelle persone ancora convinte che la politica in italia esiste ancora!!! Forse la rai non accetterebbe per paura di una bella sputtanata ma una rete privata avrebbe solo che da gudagnarci!!! sarebbe una serata memorabile!!!!

alessandro briganti 25.10.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento

se lei si candidasse alle elezioni vincerebbe sicuramente !!!
forza Beppe Grillo .
non a destra non a sinistra non al centro ma un cerchio agravitazionale !!!
io ci credo ci conto .
cmq sia sei un mito da 20 anni . sei illuminato . pulito .

pietro scialabba 25.10.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

RESETRESE SETRES SETRES SETRES TRESETRESET
RESETRESET SETRES RESETRESET SETRES TRESETRESET
RES SETR SET TRES SETR SET ETR
RES SETR SET TRES SET ETR
RESETRESET SETRES RESETRES SETRES ETR
RESETRES SETRES SETRESET SETRES ETR
RES TRES SET ESETR SET ETR
RES RESE SET TRES SETR SET ETR
RES ESET SETRES RESETRESET SETRES ETR
RES SETR SETRES SETRES SETRES ETR

luigi taibi Commentatore in marcia al V2day 25.10.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

smettiamo tutti di guardare la tv, almeno chi non ne puo fare a meno, e soprattutto quelli che hanno l'apparecchio per l'auditel, almeno per una giornata....

loris teodorani 25.10.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Io sono disponibile a firmare una iniziativa in proposito.

matteo quitadamo 25.10.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

IL RE di questa CORTE DEI MIRACOLI vuole creare UN GOVERNO o una CANIZZA?
PERCHE' NON unisce CERVELLI e SEGUGI NON CORROTTI
(p.e. MILENA GABANELLI?), invece di limitarsi a FOMENTARE per alimentare quello che è divenuto un SUO PERSONALE successo economico.
FORSE altri NON TI PRENDONO in CONSIDERAZIONE?

Non è che ha ragione Andrea Raele quando dice
"VI RENDETE CONTO CHE STATE SEGUENDO UN CIECO?"

### Scheggia ###
e ora QUOTO edulcorando:

"S C I O P E R O F I S C A L E
non vedo altro prima delle mani in faccia.
per scalzarli dallo scranno o gli chiudi i rubinetti o li prendi di peso...
[Fabio La Torre]

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
REPORT di domenica è stato D E V A S T A N T E.
Così ha scritto Aldo Grasso sul Corriere.
www.comincialitalia.net il primo giornale dei cittadini fa una proposta:
D E N U N C I A R E Milena GABANELLI per aver detto il FALSO o far condannare chi RUBA e ha RUBATO.
Aderisci all'INIZIATIVA: www.comincialitalia.net

[autori vari]

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
GRILLO.... VAFFA....OOOOOOOOOO !!!

QUANDO C..ZO LO CAPIRAI CHE L'ITALIA E GLI ITALIANI SONO ESATTAMENTE COME I LORO POLITICI??
(non si offendano le persone oneste, volonterose e gentili... vittime, ma non poi tanto!)

SON TUTTE CHIACCHERE, ANCHE LE TUE GRILLO... LA RIVOLUZIONE NON SI FA' PERCHE' LA FAME NON E' ANCORA COSI' BRUTTA... BALLIAMO SU UN MONDO GIA' CORROTTO, SU UN PIANETA MORTO DI ECCESSIVO SFRUTTAMENTO... DI FRONTE A QUESTO SAI CHE CAVOLO ME NE FRAGA DEI NOSTRI POLITICI... CHE POI HANNO LA STESSA ARROGANZA DEGLI UOMINI E DELLE DONNE CHE INCONTRO CAMMINANDO PER STRADA.

FINISCILA DI RICORDARCI CHE SEI UN COMICO... CHE NON PUOI FARE TUTTO DA SOLO... O SCEGLI DI SFONDARE QUEL CA..ZO DI MURO... MA VERAMENTE!
...OPPURE CHIUDI STO DIAVOLO DI BLOG DOVE GLI ITALIANI CONNIVENTI SI SFOGANO COL CORROTTO DI TURNO E LASCIA CHE IL SILENZIO DICA L'UNICA COSA CHE SIAMO PRONTI A RISCHIARE... CIOE' NULLA
[Francesco Baraggino]

Giovanni Cassai 25.10.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco lo scalpore suscitato dall’articolo di Attilio Bolzoni (“la Repubblica” del 23/10/0’6).
Il direttore generale dell’”Agenzia per le acque e i rifiuti”, poveretto, racimola circa 568 mila euro, lordi e comprensivi di tutte le indennità, alla luce del sole e per di più deve…guadagnarsele.
Siamo in Sicilia, una regione a statuto speciale, governata dall’on. Salvatore Cuffaro e dalla CdL allargata al MpA di Lombardo.
Non avete la più pallida idea del lavoro che attende il “direttore generale”, altro che miracolo: fare arrivare con una certa continuità l’acqua in tutte le case dell’isola e nel contempo fare pulizia.
Il generale in pensione Roberto Jucci, nella sua breve esperienza, osserva Bolzoni, stava raggiungendo buoni risultati a costo zero ma è stato rimosso. Ma provi a immaginare , caro Bolzoni, quali risultati si raggiungeranno se da un costo zero si passerà a 568 mila!
Ma poi, perché meravigliarci? In Italia, la bengodi dei manager, questi percepiscono compensi milionari per portare al fallimento le aziende e liquidazioni favolose per lasciarle e andare a dirigerne altre…con lo sesso risultato nel rispetto di un consolidato turn over
Il vero scandalo, quello che i politici conoscono e che la Corte dei conti ha sottolineato (art. di Sara Scarafia, “la Repubblica” del 30/06/06), riguarda l’allegra amministrazione della res pubblica, lo sperpero del denaro pubblico:
- la spesa sanitaria assorbe il 57% (8 miliardi di euro) del bilancio della regione “a fronte di servizi scadenti”(procuratore della Corte, dottor Coppola). Si pagano gli stipendi di bel 47.889 dipendenti, mentre gli ospedali di Palermo alla data del 28 Luglio erano privi della Risonanza. Il Civico e il Policlinico, secondo le loro previsioni dovrebbero ormai averlo in dotazione da settembre.
- la spesa per il personale è aumentata del 9%. Sono circa 15.000 i dipendenti regionali, 2.200 dei quali dirigenti: un dirige

giuseppe governanti 25.10.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo è drammatico scoprire che siamo di fatto degli schiavi di un sistema ben collaudato, dove il potere è nelle mani di pochi, che apparentemente si differenziano tra di loro, per colore e attitudini, ma sostanzialmente producono gli stessi comportamenti atti a conservare i lori privilegi. Noi sottostiamo alle imposizioni più svariate e non abbiamo alcun potere di veto. Ah, certo, abbiamo il potere di voto! ma purtroppo la scelta è obbligata. Sarei davvero felice se questi comprendessero che non ci interessa essere schierati di qui o di là, ma che siamo abbastanza consapevoli, e che vorremmo poter eleggere persone degne di rispetto, e non degli squallidi intrallazzatori e demagoghi. Questo è il mio sogno. Max

Massimo Fico 25.10.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Iniziamo dall'inizio dal comportamento quotidiano.
RESETTIAMO l' Italia dei furbi: RESET da quelli che ti superano in corsia d'emergenza ai notai che viaggiano in SUV e dichiarano meno di un operaio.
Apriamo la libera delazione e reintroduciamo la pena della GOGNA per i reati contro la collettività (evasione fiscale, corruzione, peculato, falso in bilancio, ...).
Arriverei a comprare persino il biglietto ferrioviario, sobbarcandomi un viaggio da carro-bestime (così ridotte sono le NOSTRE ferrovie) , pur di andare a sbeffeggiare un reo TRONCHETTO esposto al pubblico ludibrio!

maurizio boldrini 25.10.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento

in italia non si fa altro che pagare tasse per mille motivi, facendo una botta di conti, con quello che si paga, dovremmo essere uno dei pesi piu' ricchi al mondo e invece .... ???? qualche cosa tragia !!!! a questo punto non e' solo il problema di chi ci governa, ma vorrei veramente vedere come vengono impiegati i nostri soldi, dare un'occhiatina al bilancio dello stato, tanto per avere idee chiare. al governo ci sono degli incapaci, ladri, delinquenti!! i nostri soldi vengono investiti in operazioni finaziarie sbagliate. possibile che di economia non capisca niente nessuno tra le alte sfere del governo??? questo detto da una povera impegata!!! l'idea che tu, mio caro Beppe possa fondare un partito nuovo, non e' niente male, pensaci, ma prometti che manterrai il tuo blog, aperto ai nostri sugerimenti!! chissa' se ci sara' mai un futuro, dove gli italiani avranno diritto di dire la loro ed essere ascoltati !!! un'utopia, ma la speranza e' l'ultima a morire !!!

alessia paderiali 25.10.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Un popolo in democrazia lo si domina con i vizi, corrompendolo; se la comunità in seguito, comprende il valore della democrazia da perseguire attraverso la giustizia, allora lo si domina attraverso il ricatto di una vita precaria, lo si costringe all'aggressività mendicando uno stipendio dignitoso, lo si pone in contrasto con la schiavitù importata attraverso l'immigrazione scevra di tutela giuridica e sfruttata, ed infine lo si opprime con il dispotismo generato dall'esclusiva detenzione del potere attraverso le diseguaglianze economiche cagionate con l'arricchimento individuale di alcuni e l'impoverimento degli altri. Il mercato è una grande utilità se posta a servizio delle persone, tuttavia la sua valenza è stata distorta generando condizioni monopolistiche tese a perseguire gli obiettivi predetti, corrompendo tutto e tutti coloro che ne sono funzionali; gli altri (corrispondente la massa) vanno soggiogati al potere vessatorio.
L'egemonia del prepotente si fonda sulla capacità di "controllare" i propri sudditi in relazione di assoluto egoismo. Nel momento in cui la persona si rende conto della sua condizione di cattività, ha l'ARBITRIO di decidere se esser libero o divenire succube del sistema. Da questo punto di vista comunismo e liberismo non sono differenti: nel primo caso chi detiene il potere politico controlla la massa attraverso il plagio delle menti a cui inculcare, tramite la propaganda l'enfasi o violenza, l'ideologia; nel secondo la massa è controllata tramite il materialismo e l'esaltazione dell'individualismo gestendo bisogni indotti di cui si è promotori ed erogatori dei mezzi di soddisfazione, in cui l'arricchimento è finalizzato a creare condizioni di diseguaglianza, di dipendenza e di idolatria personale (il ricco deve esser ammirato e pertanto inconsciamente giustificato nella sua posizione di potere). L'uomo può liberarsi da tutto ciò con il RISPETTO, ed il rispetto di sè e degli altri si consegue con l'assunzione diretta di RESPONSABILITà.

Mauro Bellaspica 25.10.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao mi chiamo Gianni Porreca.
Firmerei volentieri dei referendum propositivi che:
riducessero il numero dei parlamentari ed eliminassero le Province, le Comunità Montane, i Consorzi per lo sviluppo delle zone industriali, i Consorzi per la gestione dei beni pubblici e tutti quei Carrozzoni inutili che servono solo a creare posti di potere per il saccheggio del denaro pubblico.
Ad esempio, senatori ed onorevoli che fanno parte di consgli di amministrazione di imprese che sono destinatarie di finanziamenti per opere pubbliche che guardacaso costano 2,3,4, fino a 10 volte rispetto ad altre nazioni europee e non.
I dipendenti degli enti succitati li farei lavorare nei propri comuni di appartenenza, visto che la maggior parte di essi sono sott’ organico soprattutto nei settori adibiti al controllo e si sà che senza controllo i “furbetti”………..
sfoltissero quella giungla di leggi utili solo a chi, con avvocati, commercialisti e altri professionisti dell’evasione ed elusione fiscale, non fa altro che RUBARE.
Certo che i problemi da risolvere sono tantissimi, ma se mai si inizia, anche con piccoli passi, non si arriverà mai da nessuna parte e i “furbetti” avranno sempre la meglio.

Gianni Porreca 25.10.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Se volete nuove idee andate sul sito
http://nuoveideinpolitica.blogspot.com
non è un falso.

Professor Guidi 25.10.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO - CINCINNATO
propongo (seriamente) a Grillo di fondare un partito transizione per il grande RESET
un Grillo tiranno che dopo aver eliminato le grandi storture del nostro sistema politico,
come Cincinnato se ne torni a coltivare il suo campo-Blog

Alberto Russolo 25.10.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

organizziamo una nuova Marcia su Roma.
Pacifica. Con manovra a tenaglia, in tantissimi si converge sulla capitale e la si invade.
Politici e mangiatori di beni pubblici in genere capiscano così che se ci sarà una volta successiva, sarà meglio non si facciano più trovare...

Gabriele Gambarini 25.10.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Per cambiare il paese serve cambiare la classe dirigente.. RESET! Un comico al governo! Beppe perchè non ti candidi per le prossime elezioni? Di sicuro sei più credibile dei politici attuali!

Daniele

daniele paoluzzi 25.10.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Fa piacere poter pensare di resettare gli altri e le cose che non vanno. Siamo molto delusi da questa Italietta che tira a campare ma ritengo che se qualche cosa deve essere cambiato dobbiamo cominciare da noi stessi. Già una volta sono intervenuto in questo blog per dire che se prima di compiere una azione pensassimo alle conseguenze che questa può avere sugli altri, molti nostri comportamenti sarebbero diversi. Ora rincaro la dose dicendo: "Cominciamo a resettare noi stessi" Cominciamo a comportarci rispettando gli altri. Solo allora avremo il diritto di chiedere a gran voce un cambiamento generale. Comunque attendo pubblicate proposte valide per far sentire la voce della scontentezza, cui poter prendere parte.

Mario Rossi 25.10.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Raccogliamo firme e promuoviamo REFERENDUM. Se questo è l'unico strumento popolare che ci è concesso per modificare le leggi, individuiamo quelle "critiche" con l'aiuto di qualche esperto, quelle che se modificate possono mettere in croce il malaffare dei politici, e le modifichiamo con un bel referendum. Beppe pensaci tu! Alle firme poi ci pensiamo noi.

Stefano Novaresi 25.10.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi sa che a scuola si deve far legger "La fattoria degli animali" oltre che i Promessi Sposi. Anzi, facciamostudiareIndignamoci, se riusciamo ancora a farlo.
Facciamo una cosa veloce: facciamo un Darfur.
E Mandela lasciamolo come invettiva dei Veneti.
La Consob ... beh la Consob me lo dirai tu cos'è.
Non stupiamoci troppo per l'uso delle droghe, sono esseri umani anche loro.Certo che se dio ha fatto l'uomo imperfetto ...alcuni politici ci mettono del loro.

Francesco F. 25.10.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento

RESET:

abolizione dell'autonomia siciliana (soldi pubblici regalati agli amici degli amici)

abolizione delle province

antonio paro 25.10.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento

DOPO REPORT LA GRANDE RABBIA
destra,sinistra, centro, berlusca, Prodi, fascisti, comunisti e noi popolo bue ci siamo scannati per anni su quest stronzate. La verità è che sono tutti una banda di rapinatori che pensa solo ai propri interessi.

1. reset. dobbiamo puntare su piccoli provvedimenti alla volta per fermare questi zombie-vampiri tipo, chiedere a gran voce, tetti massimi per consiglieri nei vari enti e stipendi max (ora se li fanno loro)

Alberto Russolo 25.10.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

eppur qualcosa si muove...
grazie Beppe

Bernardo De Ruosi 25.10.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

C'Hai ragione Bepppe!!!
NON SE NE PUO' PIU'!!!!
DOVETE ANDARVENE A CASA POLITICI DI M....A!!!!!

Michele Giulianelli 25.10.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma non bastano i nostri politici per dire str..onzate? Caro beppe adesso ti ci metti pure tu.

stefano rossi 25.10.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate quando nel 1992 (mi sembra) la gente aspettava Craxi sotto l'albergo per tirargli le monetine?
Ecco, ai giorni nostri, ci vorrebbe di nuovo una cosa del genere. Una nuova rivoluzione contro tutti i politici.
Sembra passato un secolo.

Pasquale D'Ambra 25.10.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

R.E.Set.

R_ivolta
E_conomica
Set_timanale

Ecco cosa potremmo fare concretamente e nel quotidiano: smettiamo di spendere i nostri (pochi) soldi.
Solo pochi euri alla settimana, da qui al 1 Gennaio 2007.
decidete voi quanto, ma molto poco.
Per sopravvivere.
Per lo stretto necessario.
Boicottare i consumi.
Fermare il giro di soldi.
Paralizzare il sistema economico.
Andare a piedi.
Nessun regalo per natale.
Niente cellulare,
nè tv al plasma,
nè panettone farcito.
Io lo farò.

E questo sarà il mio R.E.Set.

Chissà cosa potrebbe innescare...

Magari
qualcuno finalmente ci chiede
"Di cosa hai bisogno?"

Ciao Beppe,
grazie.

Concreta_Mente 25.10.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Kali Yuga esplode nella sua folle violenza:

mentre si attenta alla libera informazione sul web, in un mondo impazzito che prolifera di bombe e menzogne, dove la tortura torna in auge ed è molto apprezzata se è fatta dalle polizie tanto democratiche, mentre il governo USA sospende l'habeas corpus e legalizza il carcere senza processo, strangolando i diritti civili, mentre il governo Berlusconi consente il rapimento di persone dalla CIA per farle comodamente torturare o uccidere e manda legali nel carcere di Guantanamo che tacciono come tacquero i grandi eroi di Nassiryia davanti ad Abu Graib, ecco che il centrosinistra decide di secretare il caso dell'imam rapito dalla CIA, in perfetta simbiosi col fascismo più perverso.
Non solo si pretende di uscire indenni da reati immondi vietati da tutte le leggi universali, ma anche si ordina di secretarli col catenaccio degli interessi congiunti di destra e sinistra.
Ormai la parola sinistra è diventata uno sberleffo.
Intanto Bush si proclama sceriffo del mondo e afferma che a lui spetta di aumentare disordine e morte, da padre-padrone assoluto, e dichiara il cielo è suo, il mercato è suo, il futuro è suo, la guerra è sua.
Dopo essere entrata nel WTO e avere inghiottito il marcio del capitalismo, la Cina fa prove di libero mercato come tutti, inaugurando voli a basso costo, ma Putin vieta tassativamente agli aerei cinesi di sorvolare lo spazio aereo russo.
Se ogni paese vietasse in ritorsione il sorvolo del proprio spazio aereo, le linee aeree potremmo buttarle nel cesso insieme al libero mercato, alla democrazia, ai contatti fra paesi e ognuno potrebbe costruire il proprio muro entro cui marcire da solo.
Io sono il signore e padrone, la terra è mia, le cose sono mie, il mercato è mio, l'acqua è mia, gli uomini sono miei, il cielo è mio, la verità è mia, la salute e la malattia, la vita e la morte, il rispetto o la dannazione, tutto è mio, io sono iddio. Guardate la mia follia e adoratemi!

viviana vivarelli 25.10.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe, mi sto annoiando.

da quanti mesi va noi che amiamo documentarci (grazie a te!) sappiamo come vanno le cose!!

ora, non faccio demagogia di turno o penso che occorra delegare per esercitare il potere, ma che potere vuoi che abbiamo molti di noi imberbi che neanche un consigliere comunale siamo in grado di poter scalzare!!

il potere o i soldi o la notorietà è qualcosa che si può delegare e se milioni di noi possiamo delegarti perchè portare avanti un blog che non può concretamente fare nulla?

ok con le associazioni ecc. ma alla fine il potere è troppo organizzato e radicato e per minarlo alla base la democrazia diretta non va bene senza un qualcuno di forte e onesto che la guidi.

purtroppo per i pecoroni siamo solo no global o comunisti e non abbiamo credibilità.

beppe muoviti o la gente ruberà sempre più parmigiani!!

davide patti 25.10.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
come molti penso che prima di tutto sia il caso di manifestare. Costruiamo una grande manifestazione (in due / tre città diverse nello stesso giorno in modo da raccogliere la maggior partecipazione possibile) stando attenti a non farci fregare la credibilità.
Per iniziare a farci ascoltare è il caso, per lo meno all'inizio, di alzare un po la voce).
In tanti siamo con te.
Un abbraccio.

M.

Ps: RESET!

Michele Lauriola 25.10.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento

una iniziativa per fargli capire che facciamo sul serio è colpirli nelle tasche. Lo stato guadagna milioni a cappellate con i vari lotto, enalotto, totocalcio etc...
un piccolo calcio nelle palle sarebbe boicottare la bisca di stato. NON GIOCATE PIU'!!! TANTO NON VINCERETE MAI, PERCHE' COME SI SA A VINCERE E' SEMPRE IL BANCO SPECIALMENTE SE IL GIOCO E' TRUCCATO
.........RESETTIAMO TUTTO A COMINCIARE DAI NOSTRI COMPORTAMENTI.........

marco mecca 25.10.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dico che ci e' rimasta una sola speranza..TU GRANDE BEPPE.Solo Tu puoi dare vita a un movimento POLITICO capace di cambiare l ITALIA.Altrimenti siamo finiti.
Io sto meditando seriamente di emigrare,sicuramente in GERMANIA,splendido paese molto piu CIVILE del nostro.
Aiutaci BEPPE
Grazie

andrea pampaloni 25.10.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Ieri Ho Visto Le Iene Su Italia 1 Il Servizio Trasmesso Documentava Gli Sprechi Per Costruire La Tav ... 33 Milioni Di Euro (Mentre In Spagna È Costato La Metà...)
L'altra Settimana, Sempre Loro Denunciano Che 1 Su 5 Dei Nostri Dipendenti Al Governo Fa Uso Di Stupefacenti....
Che Paese Di Cacca!
Eppure Ne Hanno Parlato Il Giornali, Addirittura Il Telegiornale Spagnolo ...Lo Sanno Tutti! Ma Non È Successo Niente!!! Già Non Se Ne Parla Più, Si Preferisce Parlare Della Caviglia Malconcia Di Totti, Piuttosto Della Rovina Del Nostro Paese.Gli Unici Che Parlano Delle Brutture Italiane Sono I Comici Come Grillo E Un Programma, Le Iene, Che Più Che Altro È Un Intrattenimento Serale Da Godersi Dopo Cena.
La Sensazione Che Ho Questa Mattina Leggendo Il Blog E Ripensando Ai Servizi Di Ieri È Di Impotenza, Rabbia E Sconforto.Mi Sembra Di Vivere In Un Medioevo Moderno Dove Noi Siamo La Servitù Della Gleba (Costretti A Lavorare A Vita Per Pagarsi La Casa, Vessati Dalle Prepotenze Dei Nuovi Signorotti Beceri Che Ci Strozzano Sempre Con Le Loro Gabelle Aumentate In Proporzione Alla Loro Crescente Cupidigia).La Cosa Più Raccapricciante È Scoprire Che Chi Ci Rappresenta È Peggio Di Noi:Ignoranti, Maleducati,Adesso Anche Drogati Senza Tralasciare Che I Nostri Migliori Cervelli (Proprio Perchè Tali) Fuggono All'estero.Il Dilemma È Imitarli O Lottare Per Migliorare Le Cose?Ma Sembra Quasi Impossibile Organizzarsi, Così Come Era Impossibile In Passato Se Non Nasce Un Movimento Dall'alto Cosa Che Non Accadrà Mai.Per Adesso Dall'alto Ci Si Preoccupa Di Dividere Creando Spaccature, Dividendo Con Ideali Preconfezionati Soprattutto Le Nuove Generazioni,Creando Divisioni Tra Destra E Sinistra Tra I Buoni E I Cattivi, Tra Quel Ladro Di Berlusconi E Quel Pirla Di Prodi! L'unico Mezzo Di Diffusione Di Un Pensiero Non Strumentale,Internet Ce Lo Stanno Togliendo.Ho L'impressione Che Il Tempo Stia Scadendo Abbiamo Perso ma forse c'è ancora un ultima occasione RESET

marco mecca 25.10.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a mandare un post...l'ho inviato più volte ma non lo leggo!

marco mecca 25.10.06 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Vedo tanti commenti, ma aspetto con ansia che Beppe risponda. Voglio capire un suo pensiero a questo punto. Sono arrivati molti messaggi in merito all'argomento politica e all'ultima provocazione da lui lanciata.
C'è chi protesta, c'è chi si scandalizza, c'è chi propone, c'è chi si oppone. Si ma tirando le somme, che si fa? Si tiran delle somme e si mette in opera qualcosa oppure, si continua a belare come dei pecoroni senza pastore?
Facciamo una proposta di legge raccogliendo delle firme?
Creiamo il partito popolare della contropolitica?
Facciamo una rivoluzione pacifica?
Scendiamo un piazza?
Partiamo tutti per Roma e invadiamo il parlamento?
Decidetevi rapidamente, perchè qua più il tempo passa, più l'onda del malcontento s'avvievolisce e così addio sogni di cambiamento.
Bisogna battere il ferro finchè è caldo......

Stefano Madella 25.10.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

RESET

Roberto Ramella 25.10.06 16:09| 
 |
Rispondi al commento

vivo in Giappone da anni e ormai mi vergogno dello stato italiano, di come sono gestiti i servizi e della classe politica italiana.
Mi vergogno pure le poche volte che mi capita di andare nell'ambasciata italiana qui a tokyo....
L'Italia sta sprofondando ma credo non ci sarà piu' niente da fare.
Gli Italiani stessi si disinteressano di quante porcherie avvengono nel governo e pure molti italiani non hanno senso civico e dell'onestà.
Poverini da un lato subiscono cosi' tanta malinformazione attraverso i media piu' importanti che li potrei anche capire un pochino.....
invece no
se l'italiano medio conoscesse il valore della repubblica, sapesse che la repubblica è una conquista farebbe una rivoluzione, ma l'italiano medio purtroppo non è come il francese medio, la gente non si accende piu', vedo molti pesci apatici.


L'Italia merita di sprofondare e lo farà vedrete.

La pagheremo cara.


ps.in Giappone continua a stare sotto il nome di Hagen Roi la persona che è stata indicata come esecutore materiale della strage di piazza Fontana a Milano. DELFO ZORZI, non vi dice niente questo nome?
Egli continua a essere immischiato persin qui in mafie internazionali e gode di buona copertura.
Nessuno menziona il suo nome, egli viene solo chiamato "il GM".


Iniziamo da lui, portiamolo in un tribunale obiettivo,


iniziamo con la vera giustizia.

Basta

RESET

Grazie Beppe per quello che fai

Luigi Manno 25.10.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DICO SI AL REFERENDUM

enrico 25.10.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

La mia proposta è FONDIAMO UN MOVIMENTO!!!!!!!
Subito!!!! Le cose vanno cambiate da dentro... è inutile se continuiamo a restare ai margini.
CHIMIAMOLO PURE RESET!!!!! Beppe, è ora di fare questo passo!!! E' l'unico modo per cambiare davvero il sistema... altrimenti rischiamo solo di vincere qualche battaglia, ma la vittoria finale la lasciamo a loro!!!!

Maurizio Curto 25.10.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento

La mia proposta è FONDIAMO UN MOVIMENTO!!!!!!!
Subito!!!! Le cose vanno cambiate da dentro... è inutile se continuiamo a restare ai margini.
CHIMIAMOLO PURE RESET!!!!! Beppe, è ora di fare questo passo!!! E' l'unico modo per cambiare davvero il sistema... altrimenti rischiamo solo di vincere qualche battaglia, ma la vittoria finale la lasciamo a loro!!!!

Maurizio Curto 25.10.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

DICO SI AL REFERENDUM

carlo cecchini 25.10.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEESSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS
EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEETTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTT

natalia banchelli 25.10.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Sapete perchè c'è tanto assenteismo in parlamento?

Perchè hanno PAURA!

Si gli onorevoli? hanno paura che un bel giorno i cittadini stanchi delle loro chiacchiere prendano calce e mattoni e li murino vivi in quelle poltrone alle quali sono così attaccati.

Giorgio Belvedere 25.10.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Ogni cittadino dovrebbe eleggere il proprio rappresentante regionale e provinciale. Basta con queste persone che sono state elette con i voti dati al partito. Non ci rappresentano. Siamo allo sfascio ma questi signori sono sempre in giacca e cravatta e vanno da Vespa a non dire un c...o.
Dobbiamo dire Basta. Reset. Ma dobbiamo passare ai fatti.In piazza ci dobbiamo andare per mandarli a casa e non per protestare contro la finanziaria. Sono scesi in piazza i proffessionisti che si sono presentati con i mercedes e bmw. Ma quante ne dobbiamo sopportare per dire che ci siamo rotti i c......i!!!!

claudio rossi 25.10.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento

lo sento. è nell'aria. è la rivoluzione che arriva. sono stanco e incazzato. altro che gadgets o magliette o mail scritte ai politici, o a blog. è ora di una bella e sana guerra civile. una versione moderna del 68. evitiamo di aspettare sempre che siano quelli di altri stati ad iniziare. facciamo vedere che non siamo i soliti pecoroni. la diplomazia non fa effetto. queste persone capiscono solo la forza. io mi sento pronto. mi prudono le mani.

Davide Chirico 25.10.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Sapete perchè c'è tanto assenteismo in parlamento?

Perchè hanno PAURA!

Si gli onorevoli? hanno paura che un bel giorno i cittadini stanchi delle loro chiacchiere prendano calce e mattoni e li murino vivi in quelle poltrone alle quali sono così attaccati.

Giorgio Belvedere 25.10.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO BISOGNO DI ESSERE UNITI E QUESTO L'APPELLO CHE STIAMO GRIDANDO DA GIORNI, CHE STIAMO CERCANDO DI FARE RAGGIUNGERE A BEPPE GRILLO
CI STIAMO ATTIVANDO PER COSTITUIRE UN VERO MOVIMENTO FATTO DALLA GENTE PER LA GENTE MA SI DEVE CONTRIBUIRE TUTTI
ABBIAMO OTTIME POSSIBILITA' DI FARCELA MA DOBBIAMO AGIRE IN FRETTA
NOI STIAMO AGENDO, MA NON POSSIAMO FARE TUTTO DA SOLI
VISTA IL NOSTRO SITO WWW.COMINCIALITALIA.NET
O SCRIVIMI UN'EMAIL
ALEXPK@TISCALI.IT

NOI CONCRETAMENTE QUALCOSA LO STIAMO FACENDO E VOI

UN APPELLO ANCHE PER CHI GESTISCE ALTRI BLOG O SITI, UNIMOCI CREIAMO UNA RETE NELLA RETE
CERCHAIMO DI NON DISPERDERE L'ENERGIA
SCRIVETE UNA EMAIL A GRILLO
URLTEGLI CHE SIAMO QUI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

alessandro caruso Commentatore in marcia al V2day 25.10.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Ogni cittadino dovrebbe eleggere il proprio rappresentante regionale e provinciale. Basta con queste persone che sono state elette con i voti dati al partito. Non ci rappresentano. Siamo allo sfascio ma questi signori sono sempre in giacca e cravatta e vanno da Vespa a non dire un c...o.
Dobbiamo dire Basta. Reset. Ma dobbiamo passare ai fatti.In piazza ci dobbiamo andare per mandarli a casa e non per protestare contro la finanziaria. Sono scesi in piazza i proffessionisti che si sono presentati con i mercedes e bmw. Ma quante ne dobbiamo sopportare per dire che ci siamo rotti i c......i!!!!

claudio rossi 25.10.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO BISOGNO DI ESSERE UNITI E QUESTO L'APPELLO CHE STIAMO GRIDANDO DA GIORNI, CHE STIAMO CERCANDO DI FARE RAGGIUNGERE A BEPPE GRILLO
CI STIAMO ATTIVANDO PER COSTITUIRE UN VERO MOVIMENTO FATTO DALLA GENTE PER LA GENTE MA SI DEVE CONTRIBUIRE TUTTI
ABBIAMO OTTIME POSSIBILITA' DI FARCELA MA DOBBIAMO AGIRE IN FRETTA
NOI STIAMO AGENDO, MA NON POSSIAMO FARE TUTTO DA SOLI
VISTA IL NOSTRO SITO WWW.COMINCIALITALIA.NET
O SCRIVIMI UN'EMAIL
ALEXPK@TISCALI.IT

NOI CONCRETAMENTE QUALCOSA LO STIAMO FACENDO E VOI

UN APPELLO ANCHE PER CHI GESTISCE ALTRI BLOG O SITI, UNIMOCI CREIAMO UNA RETE NELLA RETE
CERCHAIMO DI NON DISPERDERE L'ENERGIA
SCRIVETE UNA EMAIL A GRILLO
URLTEGLI CHE SIAMO QUI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

alessandro caruso Commentatore in marcia al V2day 25.10.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

La mia opinione che vengo ad esprimere su questo blog , e dovuta ad una attenta analisi del tessuto socio politico del nostro bel paese , con questo voglio essere di esempio alle nuove leve e' ai giovani pieni di voglia di fare e di dimostrare per questo affermo e dico ai nostri buoni politici ..... BACIATEMI IL CULO !!!!!


WWW.WAR2.CH meglio del VIAGRA !!

visitate il mio sito e baciatemi il culo !!

mike florio 25.10.06 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe!
ormai si è raggiunto un livello tale che secondo me il reset non è sufficente..........bisogna formattare....ciao.

Nino Ninuzzo 25.10.06 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Sito interessante:


www.gliscomunicati.it

Paola De Gennaro 25.10.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Tra le poche cose guardabili in televisione credo ci sia report (che in realtà mi vedo tranquillamente e senza pubblicità dal sito rai) e la scorsa domenica ha presentato un servizio raccapricciante circa i consiglieri di'italia (Cimoli & co. per intenderci). Davvero surreale che non scoppi una rivolta popolare, altro che RESET! Il teorema è: più responsabilità più guadagno e non più risultati più guadagno! Insomma va bene che la responsabilità venga pagata ma solo se chi sbaglia (aumenta le perdite della società, sbaglia gli indirizzi industriali, non raggiunge gli obbiettivi preposti) paghi a sua volta. Cimoli che ha visto aumentare a dismisura il debito di alitalia si è raddoppiato lo stipendio e prende qusi 5 volte il compenso dell'AD di British Airways società in attivo e ancora di più di quelli di Lufthansa e Airfrance. Per non parlare di trenitalia, enel, eni ... e per di più le clausole contrattuali prevedono un premio di buona-uscita in caso non vi sia rinnovo (anche se è il manager a decidere di andarsene): si parla di qualche milione di euro mica scherzi. Allora RESET agli stipendi dei manager inadempienti e RESET alle loro bunus di uscita privi di senso comune.
Amareggiato e deluso come sempre, vi saluto.

Fabio Bovenga 25.10.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

CONCORDO E RILANCIO:
" DICO SI AL REFERENDUM "

Ho letto molti commenti all'iniziativa RESET; hai lanciato un BEL SASSO NELLO STAGNO!!!

Mi è sembrato di capire che il TEMA più sentito riguarda i PRIVILEGI DELLA CLASSE POLITICA: stipendi, durata del mandato, onestà e affidabilità degli eletti, conflitti di interessi.

Inoltre, molti "commentatori" sono daccordo a SOSTENERE un REFERENDUM PROPOSITIVO.

GRILLO!!! Qui entri in ballo tu.
TU hai una RETE di conoscenze e il CARISMA giusto per avviare un processo di riforma veramente RIVOLUZIONARIO (non credo alla via della violenza, la storia insegna; esistono strumenti democratici molto potenti se ben utilizzati).
Trova un gruppo di GIURISTI in grado di studiare un TESTO DI LEGGE da sottoporre a referendum, mettilo nel blog perchè venga commentato, dopodichè i meetup si attivino per la raccolta delle firme.

PROPOSTA A TUTTI I LETTORI:
Inviate un post al blog per dare la vostra adesione all'iniziativa di un REFERENDUM PROPOSITIVO scrivendo: " DICO SI AL REFERENDUM "

...sarebbe bello, forse un sogno, ma perchè non provarci?

Ugo Melotti 25.10.06 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RESETTO anch'io; ma bisogna trovare un modo democratico per far rispettare i nostri diritti.

fabrizio evandri 25.10.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Propongo:

-operazione RESET raccogliendo firme per abolire l'immunità parlamentare, proporre anche per i parlamentari contratti di lavoro che valutino le presenze in aula e i risultati ottenuti, il diritto alla pensione come quello di tutti i cittadini. Malattia, infortunio, tfr stesso destino dei cittadini italiani... credo lo siano anche loro? Reset!

-operazione Reset facciamo causa ai ns dipendenti per mancato rispetto dei termini contrattuali e per aver ripetutamente commesso illeciti e aver danneggiato gravemente l'Italia e gli Italiani.
Ma gli Italiani ci sono ancora?
Migani Fiammetta
Rimini

FIAMMETTA MIGANI 25.10.06 14:38| 
 |
Rispondi al commento

RESET E A CAPO. Che Dio me la mandi buona.

Pino Napoli 25.10.06 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Signor Montana,
riscriva quella poesia dedicata a sua madre. Starò qui ad aspettare.

@FIO. RE VER DE 25.10.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

RESET

Luca Montemagno 25.10.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento

RIBELLIAMOCI
BISOGNA CAPIRE CHE IL LAVORO NERO, IL PIU' DELLE VOLTE, SERVE PER MANDARE AVANTI UNA FAMIGLIA, IN QUANTO LA GRANDISSIMA FETTA DI POLITICI E MANAGER CHE RUBANO E DERUBANO NOI CITTADINI CI PORTANO VIA GRAN PARTE DELLA BUSTA PAGA.
QUINDI E' NECESSARIA LA RIVOLUZIONE.
QUESTO PER FAR IN MODO CHE NON AVVENGA UNA DISEGUAGLIANZA DA TERZO MODO TRA CITTADINI E GOVERNANTI (LADRI).
ESEMPIO:

1) un minatore o lavoratore edile, lavorando per 10 /12 ore al giorno riesce a percepire un dignitoso stipendio di circa 1.800 euro, a dedurre dalle spese fisse familiari (enel, acqua, ici, rata mutuo, bollo, assicurazione, benzina, manutenzione macchina, alimentari, vestiario, scuola, cellulare o telefono fisso, canone rai, ecc.) RIMANE ZERO NIENTE IL NULLA DI NULLA.
Quindi per PROCURARSI I SOLDI in modo da poter trascorrere DIGNITOSAMENTE il Natale, compleanno di un figlio, della moglie, un battesimo, una cresima, un testimone di nozze, pasqua, capodanno, ferragosto, ecc. ecc. ecc. DEVE LAVORARE altre 3 / 4 ore al giorno in NERO. Sarà anche stanco un minatore che lavora per 16 ore al giorno all'età di 60 anni? NO NON PUO' ESSERE STANCO , DEVE LAVORARE con quei ritmi per altri 10 anni.

2) Un politico o manager (cirio, parmalat, banche varie, anas, fs, alitalia, ecc.) oltre a impegnare tutto il suo tempo per escogitare di portare il più possibile i soldi di noi cittadini nelle sue tasche, dopo 2 anni (DICO 2 ANNI) hanno diritto ad una pensione di ben 14 volte la paga di un operaio o in caso di manager una liquidazione da capogiro (l'ultimo è circa 7 milioni di euro).

ALLORA UNO NON SI INCAZZA? BASTA BASTA E POI BASTA
Dobbiamo ribellarci

Fabio C. 25.10.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

DICO SI AL REFERENDUM

enrico 25.10.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

ho un quesito per il Grande Beppe : secondo Te inquino più io che giro con la stessa macchina dal 1989 o chi cambia l'auto ogni 5 anni ? mi spiego : l'inquinamento di un veicolo non è solo la benzina che consuma , ma anche le ciminiere delle fabbriche che la fanno, i trasporti dei pezzi meccanici alle ditte ecc ecc ? dove vanno a finire le auto vecchie ? e tutte le risorse necessarie a produrne di nuove non hanno un costo ( parlo di inquinamento ) sociale ? ma...non sarebbe meglio tornare a produrre auto di qualità e durature ?
aspetto commenti !! grazie a tutti

massimiliano gianformaggio 25.10.06 14:09| 
 |
Rispondi al commento


Mi vergogno io per i gestori di questo Blog e per Beppe Grillo perchè inspiegabilmente vengono continuamente cancellati i nostri Post che riguardano gli stessi argomenti trattati dal Beppe, anche se si ripostano!

Cosa vuole dire questa discriminazione da parte di chi si sente superiore e migliore di altri?. La cosa più repellente per quanto mi riguarda è che questa mattina Giacomo Montana aveva pubblicato una bella poesia dedicata a sua madre che è scoparsa la scorsa settimana. E' stata cancellata anche questa. Siamo al livello di non rispettare neppure i morti e coloro che soffrono per la scomparsa dei propri cari!!!

I soliti falsi, scontati frequentatori di questo Blog che spesso si cambiano anche Nome e Cognome cosa ne pensano? Credono davvero che qui si pratichi una politica migliore di quella che è tuttora al Governo? Non sarà che Beppe Grillo vuole sfruttare il favore popolare per salire a quei posti di comando e poi essere peggio degli altri? La stessa cosa la ha fatta il suo amico Di Pietro che per anni ha ignorato un caso grave come il mio. Sospetto che anche grazie a lui mi trovo nella rovina più totale. Lettori SVEGLIATEVI!!!!!!!! G. Nigris

G. Nigris 25.10.06 14:07| 
 |
Rispondi al commento


RESET !

Matteo Medea 25.10.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento

RESET

padrone di nulla, servo di nessuno

liberi tutti!!!

ciao

giorgio dimaggio 25.10.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

l'italiano medio è ipnotizzato da lungo tempo e riceve informazioni, anche non richieste, esclusivamente da tv e giornali. siamo in pochi ad usare la rete in Italia perciò dobbiamo trovare delle alternative che arrivino alle masse. la pagina su fazio ad esempio è rimasta visibile un giorno solo è non è stata pubblicizzata dai media, meglio i cartelloni 6x3 che rimangono sotto gli occhi di tutti per giorni. usiamoli per riassumere il "mese" ad esempio oppure scegliamo un argomento solo e cominciamo a far ragionare la gente.

massimo alberi 25.10.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

IO DICO SI!!! AL REFERENDUM........
NON FACCIAMO PRENDERE PER IL C...O DA LE SOLITE MUMMIE CHE INTANTO DI FANNO I LORO INTERESSI LASCIANDOCI IN UN LIMBO ATTO A NON FARCI ARRIVARE ALLA RIBELIONE POPOLARE DI PIAZZA.
MANDIAMOLI A CASA E RESETTIAMO IL PARLAMENTO!!!

Agnese Giovanni 25.10.06 13:57| 
 |
Rispondi al commento

uffa perchè non riesco a spedire i miei commenti...?
vabbè dopo la 3° volta sarò super sintetica, perchè mi scoccia riscrivere tutto da capo.
la mia prima proposta è un referendum popolare che modifichi prima di tutto il meccanismo del referendum popolare stesso (ma si può che solo il "popolo sovrano" venga sottoposto ad una enormità di controlli????)poi via via, una volta ottenuto quello:referendum per la democrazia diretta, per ricambio ciclico dei parlamentari( gli diamo una bella patente a punti!!!), nuova organizzazione delle istituzioni, scuola etcetc,...partendo dall'alto fino in basso arrivando ai nostri comuni...in questi casi si deve fare dal grande al piccolo. o almeno la penso così.
ciao a tutti. buona fortuna!
e grazie beppe per questo splendido blog!!!!

valeria negrisolo 25.10.06 13:53| 
 |
Rispondi al commento

DICO SI AL REFERENDUM

enrico 25.10.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

ho un quesito per il Grande Beppe : secondo Te inquino più io che giro con la stessa macchina dal 1989 o chi cambia l'auto ogni 5 anni ? mi spiego : l'inquinamento di un veicolo non è solo la benzina che consuma , ma anche le ciminiere delle fabbriche che la fanno, i trasporti dei pezzi meccanici alle ditte ecc ecc ? dove vanno a finire le auto vecchie ? e tutte le risorse necessarie a produrne di nuove non hanno un costo ( parlo di inquinamento ) sociale ? ma...non sarebbe meglio tornare a produrre auto di qualità e durature ?
aspetto commenti !! grazie a tutti

massimiliano gianformaggio 25.10.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Io comincerei col fare una raccolta di firme per la diminuzione delle spese del governo compresi i privilegi e gli stipendi dei parlamentari. Per indire un referendum.

cecilia magnelli 25.10.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/331.

I post di altri blog che fanno riferimento al post RESET:

» la rivoluzione è cominciata da terramadre
nn mi stanco di ripeterlo: la rivoluzione e ' cominciata e pure da parecchio ma noi, immersi nelle nostre controversie quotidiane nn abbiamo lo spazio per vederlo. si parla di fonti rinnovabili: il petrolio è finito mettono il diritto d'autore su pu... [Leggi]

23.10.06 21:53

» Italiani come noi da biblog
In questo blog sono sempre più numerosi coloro che scrivono dall’estero o che vogliono emigrare. Ma stiamo scherzando? All’estero ci vadano loro, la nomenclatura della democrazia autoreferenziale. E’ vero, accade sempre più spesso che degli... [Leggi]

24.10.06 00:49

» Un pomeriggio in spiaggia. da Il blog di Fabio Sacco
Cosa c'è di meglio di un pomeriggio in spiaggia in pieno ottobre a crogiolarsi al sole? [Leggi]

24.10.06 01:09

» Par Condicio da Sblorgh
Reset. Visto che sparlo sempre del giappone, forse sarebbe ora d'iniziare anche con l'italia. Settimana scorsa sono riuscito a vedermi Le Iene e Mai Dire Reality grazie a StreamerOne. Ora, una domanda... Ma quei "politici" e "celebrità"... erano tutti ... [Leggi]

24.10.06 04:03

» Crepuscolo da Delle Fragili Cose
Diciamoci la verita’. Sua Eccellenza Dio, (non ubellusconi che quello tra qualche anno sara’ polvere, anche se si e’ fatto costruire il mausoleo di Tutankhamon o come cazzo si chiama, sempre polvere diventera’) con questo paese... [Leggi]

24.10.06 11:24

» Politici tutti: fate schifo! da Il blog di Fabio Sacco
Traggo da Report di domenica scorsa queste informazioni: ANDREA CAVOLA – Segr. Nazionale Sindacato Unitario Lavoratori Trasporti Dati ufficiali [Leggi]

24.10.06 13:13

» Format I: da In Cerca di Fortuna
Dall'India dove mi trovo, perché il nostro paese non ha futuro. Il giochino destra/sinistra ci ha rincoglioniti, ci ha divisi e ci ha distratti. Ora basta, è l'ora di vare tabula rasa. [Leggi]

24.10.06 14:58

» Siamo tutti conformisti travestiti da ribelli da Controcorrente
"Siamo tutti conformisti travestiti da ribelli" è un verso di una canzone; non mi ricordo più quale canzone fosse nè chi la cantasse (forse Jovanotti, ma non ne sono affatto sicuro). So solo che quando la ascoltai per la prima volta, diversi anni fa, q... [Leggi]

24.10.06 17:54

» Homo Italianensis alla riscossa! da Controcorrente
In Italia si sta economicamente bene, da Dio, forse meglio che in ogni altro paese del mondo. Tiriamo avanti grazie ad elusione ed evasione fiscale (in Italia un dentista o un altro libero professionista dichiarano meno di un metalmeccanico; solo il fi... [Leggi]

24.10.06 18:39

» Ok al RESET di Beppe da cagibil
Beppe Grillo ha ragione nel suo post RESET : IL PAESE SI STA INCAZZANDO. Me lo sento pure io. Coloro che resistono sono solo quelli che “tifano” per un partito come un “tifoso” tifa per la propria squadra, la domenica, allo stad... [Leggi]

24.10.06 20:31

» 23 Ottobre 2006 RESET da Stilograficanera
foto di Kokeshi HO TRASCRITTO PER INTERO UN RECENTE POST DI BEPPE GRILLO ED HO DECISO DI DIFFONDERE IL MESSAGGIO, FATELO ANCHE VOI. GRAZIE... Bisogna fare RESET. Stampare magliette con sopra scritto RESET. Tatuarsi RESET. Telefonare alla fidanzata e... [Leggi]

25.10.06 01:32

» programma+scuola media superiora da programma+scuola media superiora
[Leggi]

05.03.07 23:40

» contessa-rhonda von sternberg da contessa-rhonda von sternberg
[Leggi]

06.03.07 07:16