Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Robertino e la Finanziaria

  • 2032


Robertino.jpg

Robertino è un bambino di tre anni. Vive in Sardegna e soffre di una rara malattia genetica, la leucodistrofia metacromatica che porta a un progressivo ed inesorabile deterioramento delle funzioni neurologiche e mentali. Per salvarlo sono necessari 800.000 euro. E’ nato un comitato www.proroberto.it per raccogliere la somma e salvargli la vita. Sono stati raccolti circa 500.000 euro. Ne mancano 300.000. Aiutiamolo con un versamento. Non facciamolo morire.

Molte persone mi chiedono di commentare la Finanziaria. Cosa devo dire? Una finanziaria che lascia morire di malattia i bambini, ma pensa al ceto medio, a quello medio alto, all’imposta progressiva, alle Suv, alla stretta sulle auto aziendali, alle addizionali pesanti. Di questa finanziaria non mi interessa un c..o e meno ancora dei girotondi di protesta.
Quali sono le priorità degli italiani? Quanti sono i bambini affetti da malattie rare? Dove sono ministri e ministresse in questi casi? L’opposizione e il Governo? Contano di più il ponte di Messina e l’aumento degli stipendi dei parlamentari o la vita dei nostri bambini?
Mi domando perchè una famiglia italiana debba ridursi a chiedere, implorare, mendicare la beneficenza delle persone per salvare il proprio figlio mentre il Governo spende miliardi di euro per pattugliare il Libano e fare conversazione con gli Hezbollah.
Uno Stato che non salva i suoi bambini dalla morte per malattia non è uno Stato civile. E’ una banca, un consorzio di interessi, una cosa estranea, quasi ripugnante.
Quanti bambini ci sono in Italia come Robertino? Chiedo alle famiglie di descrivere la loro vicenda in questo post. Sono 1.000, 10.000, 1000.000 bambini? Vanno salvati tutti.
Rosy Bindi, Prodi e lo Schioppa trovino i soldi in fretta, facciano una finanziaria addizionale, si diano una mossa.

3 Ott 2006, 17:51 | Scrivi | Commenti (2032) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 2032

| La Settimana | Trackback (10)

Commenti

 

Salve sono una mamma di un bambino affetto da malattia degenerativa non diagnosticabile si chiama Mirko. ..Mirko e nato con una grave ipotonia muscolare inoltre ha un danno cerebrale pari a un bambino inferme x adesso sta sviluppando alcune tappe del suo sviluppo ma la malattia sta già facendo il suo decorso non sappiamo ancora quando accadrà sappiamo che ha sostanze di accumulo i perossisomi ovunque nel cervello nel fegato già consumato i bronchi già rovinati Mirko vive con bronchite 12 mesi l anno deve essere operato al cuore mangia solo omogeneizzati e microcitemico grave il suo quadro è referente alle malattie leucodistrofiche ma non percepisce niente proprio perché non trovano questo genere malato ma lui sta peggiorando siamo disperati vorremmo portarlo all'estero il bambino è completamente grigio a bronchiti gravi non possiamo portarlo ovunque a causa della sua salute abbiamo bisogno di tante cose x lui non posso lavorare a bisogno di me tutto il giorno e non ci aiuta nessuno ..aiutateci a portarlo all'estero e capire cosa ha e se è curabile prima che la malattia se lo trascini via con sé

Maria spina 09.07.16 18:36| 
 |
Rispondi al commento

So che arrivo con un anno di ritardo a questo commento, e mi scuso. Io sono il papa' di una bambina malata di Leucodistrofia di Krabbè (per saperne di piu' www.progettograzia.it), malattia simile a quella del piccolo roberto e di edoardo, e ad oggi l'unica cura risiede nella speranza di una cura genica...ancora non trovata. Ad oggi qualche speranza risiede nel fare il trapianto di cellule staminali, ma piu' passa il tempo e piu' queste speranze diminuiscono.
Cosi' dopo aver scoperto la malattia di mia figlia, ero molto determinato nell'iniziare la raccolta fondi, pechè avevo letto che solo in America facevano queste cose qua.
Poi con mia grande sorpresa e perplessita' ho scoperto che non serve andare in America a fare questi interventi e che molti ospedali italiani sono attrezzati per questo.(Padova nel nostro caso)....
Purtroppo per Martina non c'è stato niente da fare, la malattia era troppo avanti per poterla fermare.. (fermare e non guarire)
Ma allora perchè queste false notizie ?
Mi domando : Perchè andare in America e spendere 800.000 EURO e anche piu' per un qualcosa che puo' essere fatto anche qui in Italia? Siamo forse abituati dai nostri "antenati" a fare il viaggio della speranza negli stati Uniti ?
Spero solamente che non ci sia nessuno che in queste situazioni voglia "approfittarne", sarebbe davvero triste.
Se la raccolta di fondi è destinata alla ricerca genetica (unica speranza per queste malattie) allora tutto ha senso, perchè se un giorno qualche bambino potra' guarire da queste malattie allora la vita di mia figlia e di tutti i bambini che sono stati affetti da questi morbi avra' avuto senso.
Se qualcuno vuole approfondire di piu' e confrontarsi il mio indirizzo mail è marnese@libero.it

Sensibilizziamo... e facciamo conoscere a chi ci sta accanto che esistono queste malattie!

Michele Arnese 25.09.07 11:56| 
 |
Rispondi al commento

So che arrivo con un anno di ritardo a questo commento, e mi scuso. Io sono il papa' di una bambina malata di Leucodistrofia di Krabbè (per saperne di piu' www.progettograzia.it), malattia simile a quella del piccolo roberto e di edoardo, e ad oggi l'unica cura risiede nella speranza di una cura genica...ancora non trovata. Ad oggi qualche speranza risiede nel fare il trapianto di cellule staminali, ma piu' passa il tempo e piu' queste speranze diminuiscono.
Cosi' dopo aver scoperto la malattia di mia figlia, ero molto determinato nell'iniziare la raccolta fondi, pechè avevo letto che solo in America facevano queste cose qua.
Poi con mia grande sorpresa e perplessita' ho scoperto che non serve andare in America a fare questi interventi e che molti ospedali italiani sono attrezzati per questo.(Padova nel nostro caso)....
Purtroppo per Martina non c'è stato niente da fare, la malattia era troppo avanti per poterla fermare.. (fermare e non guarire)
Ma allora perchè queste false notizie ?
Mi domando : Perchè andare in America e spendere 800.000 EURO e anche piu' per un qualcosa che puo' essere fatto anche qui in Italia? Siamo forse abituati dai nostri "antenati" a fare il viaggio della speranza negli stati Uniti ?
Spero solamente che non ci sia nessuno che in queste situazioni voglia "approfittarne", sarebbe davvero triste.
Se la raccolta di fondi è destinata alla ricerca genetica (unica speranza per queste malattie) allora tutto ha senso, perchè se un giorno qualche bambino potra' guarire da queste malattie allora la vita di mia figlia e di tutti i bambini che sono stati affetti da questi morbi avra' avuto senso.
Se qualcuno vuole approfondire di piu' e confrontarsi il mio indirizzo mail è marnese@libero.it

Sensibilizziamo... e facciamo conoscere a chi ci sta accanto che esistono queste malattie!

Michele Arnese 25.09.07 11:55| 
 |
Rispondi al commento

So che arrivo con un anno di ritardo a questo commento, e mi scuso. Io sono il papa' di una bambina malata di Leucodistrofia di Krabbè (per saperne di piu' www.progettograzia.it), malattia simile a quella del piccolo roberto e di edoardo, e ad oggi l'unica cura risiede nella speranza di una cura genica...ancora non trovata. Ad oggi qualche speranza risiede nel fare il trapianto di cellule staminali, ma piu' passa il tempo e piu' queste speranze diminuiscono.
Cosi' dopo aver scoperto la malattia di mia figlia, ero molto determinato nell'iniziare la raccolta fondi, pechè avevo letto che solo in America facevano queste cose qua.
Poi con mia grande sorpresa e perplessita' ho scoperto che non serve andare in America a fare questi interventi e che molti ospedali italiani sono attrezzati per questo.(Padova nel nostro caso)....
Purtroppo per Martina non c'è stato niente da fare, la malattia era troppo avanti per poterla fermare.. (fermare e non guarire)
Ma allora perchè queste false notizie ?
Mi domando : Perchè andare in America e spendere 800.000 EURO e anche piu' per un qualcosa che puo' essere fatto anche qui in Italia? Siamo forse abituati dai nostri "antenati" a fare il viaggio della speranza negli stati Uniti ?
Spero solamente che non ci sia nessuno che in queste situazioni voglia "approfittarne", sarebbe davvero triste.
Se la raccolta di fondi è destinata alla ricerca genetica (unica speranza per queste malattie) allora tutto ha senso, perchè se un giorno qualche bambino potra' guarire da queste malattie allora la vita di mia figlia e di tutti i bambini che sono stati affetti da questi morbi avra' avuto senso.
Se qualcuno vuole approfondire di piu' e confrontarsi il mio indirizzo mail è marnese@libero.it

Sensibilizziamo... e facciamo conoscere a chi ci sta accanto che esistono queste malattie!

Michele Arnese 25.09.07 11:34| 
 |
Rispondi al commento

So che arrivo con un anno di ritardo a questo commento, e mi scuso. Io sono il papa' di una bambina malata di Leucodistrofia di Krabbè (per saperne di piu' www.progettograzia.it), malattia simile a quella del piccolo roberto e di edoardo, e ad oggi l'unica cura risiede nella speranza di una cura genica...ancora non trovata. Ad oggi qualche speranza risiede nel fare il trapianto di cellule staminali, ma piu' passa il tempo e piu' queste speranze diminuiscono.
Cosi' dopo aver scoperto la malattia di mia figlia, ero molto determinato nell'iniziare la raccolta fondi, pechè avevo letto che solo in America facevano queste cose qua.
Poi con mia grande sorpresa e perplessita' ho scoperto che non serve andare in America a fare questi interventi e che molti ospedali italiani sono attrezzati per questo.(Padova nel nostro caso)....
Purtroppo per Martina non c'è stato niente da fare, la malattia era troppo avanti per poterla fermare.. (fermare e non guarire)
Ma allora perchè queste false notizie ?
Mi domando : Perchè andare in America e spendere 800.000 EURO e anche piu' per un qualcosa che puo' essere fatto anche qui in Italia? Siamo forse abituati dai nostri "antenati" a fare il viaggio della speranza negli stati Uniti ?
Spero solamente che non ci sia nessuno che in queste situazioni voglia "approfittarne", sarebbe davvero triste.
Se la raccolta di fondi è destinata alla ricerca genetica (unica speranza per queste malattie) allora tutto ha senso, perchè se un giorno qualche bambino potra' guarire da queste malattie allora la vita di mia figlia e di tutti i bambini che sono stati affetti da questi morbi avra' avuto senso.
Se qualcuno vuole approfondire di piu' e confrontarsi il mio indirizzo mail è marnese@libero.it

Sensibilizziamo... e facciamo conoscere a chi ci sta accanto che esistono queste malattie!

Michele Arnese 25.09.07 11:33| 
 |
Rispondi al commento

So che arrivo con un anno di ritardo a questo commento, e mi scuso. Io sono il papa' di una bambina malata di Leucodistrofia di Krabbè (per saperne di piu' www.progettograzia.it), malattia simile a quella del piccolo roberto e di edoardo, e ad oggi l'unica cura risiede nella speranza di una cura genica...ancora non trovata. Ad oggi qualche speranza risiede nel fare il trapianto di cellule staminali, ma piu' passa il tempo e piu' queste speranze diminuiscono.
Cosi' dopo aver scoperto la malattia di mia figlia, ero molto determinato nell'iniziare la raccolta fondi, pechè avevo letto che solo in America facevano queste cose qua.
Poi con mia grande sorpresa e perplessita' ho scoperto che non serve andare in America a fare questi interventi e che molti ospedali italiani sono attrezzati per questo.(Padova nel nostro caso)....
Purtroppo per Martina non c'è stato niente da fare, la malattia era troppo avanti per poterla fermare.. (fermare e non guarire)
Ma allora perchè queste false notizie ?
Mi domando : Perchè andare in America e spendere 800.000 EURO e anche piu' per un qualcosa che puo' essere fatto anche qui in Italia? Siamo forse abituati dai nostri "antenati" a fare il viaggio della speranza negli stati Uniti ?
Spero solamente che non ci sia nessuno che in queste situazioni voglia "approfittarne", sarebbe davvero triste.
Se la raccolta di fondi è destinata alla ricerca genetica (unica speranza per queste malattie) allora tutto ha senso, perchè se un giorno qualche bambino potra' guarire da queste malattie allora la vita di mia figlia e di tutti i bambini che sono stati affetti da questi morbi avra' avuto senso.
Se qualcuno vuole approfondire di piu' e confrontarsi il mio indirizzo mail è marnese@libero.it

Sensibilizziamo... e facciamo conoscere a chi ci sta accanto che esistono queste malattie!

Michele Arnese 25.09.07 10:57| 
 |
Rispondi al commento

So che arrivo con un anno di ritardo a questo commento, e mi scuso. Io sono il papa' di una bambina malata di Leucodistrofia di Krabbè (per saperne di piu' www.progettograzia.it), malattia simile a quella del piccolo roberto e di edoardo, e ad oggi l'unica cura risiede nella speranza di una cura genica...ancora non trovata. Ad oggi qualche speranza risiede nel fare il trapianto di cellule staminali, ma piu' passa il tempo e piu' queste speranze diminuiscono.
Cosi' dopo aver scoperto la malattia di mia figlia, ero molto determinato nell'iniziare la raccolta fondi, pechè avevo letto che solo in America facevano queste cose qua.
Poi con mia grande sorpresa e perplessita' ho scoperto che non serve andare in America a fare questi interventi e che molti ospedali italiani sono attrezzati per questo.(Padova nel nostro caso)....
Purtroppo per Martina non c'è stato niente da fare, la malattia era troppo avanti per poterla fermare.. (fermare e non guarire)
Ma allora perchè queste false notizie ?
Mi domando : Perchè andare in America e spendere 800.000 EURO e anche piu' per un qualcosa che puo' essere fatto anche qui in Italia? Siamo forse abituati dai nostri "antenati" a fare il viaggio della speranza negli stati Uniti ?
Spero solamente che non ci sia nessuno che in queste situazioni voglia "approfittarne", sarebbe davvero triste.
Se la raccolta di fondi è destinata alla ricerca genetica (unica speranza per queste malattie) allora tutto ha senso, perchè se un giorno qualche bambino potra' guarire da queste malattie allora la vita di mia figlia e di tutti i bambini che sono stati affetti da questi morbi avra' avuto senso.
Se qualcuno vuole approfondire di piu' e confrontarsi il mio indirizzo mail è marnese@libero.it

Sensibilizziamo... e facciamo conoscere a chi ci sta accanto che esistono queste malattie!

Michele Arnese 25.09.07 10:56| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe mi chiedo come è possibile rimanere indifferenti davanti allo schifo che c'è nella sanita' italiana!!!è possibile che un malato non debba avere la possibilita di prevenire e curare eventuali malattie dove meglio crede???vogliono abolire i laboratori privati accreditati con il SSN perche non vogliono rimborsare i ticket!!!gli esenti possono fare le analisi solo alle Strutture Pubbliche, altrimenti sono costretti a pagare!!!non è giusto costringere persone anziane o gravemente malate a fare ore e ore di fila per fare un prelievo, e avere le risposte delle analisi dopo 20gg!!!anche gli esenti per reddito a volte sono costretti a pagare le analisi!!!vogliono che tutti i cittadini italiani si rivolgano alla struttura pubblica??????benissimo allora cominciassero ad ampliare le strutture e a fornire posti di lavoro a chi ne ha voglia e bisogno!!!e cominciassero a togliere qualche stipendio inutile se proprio vogliono risanare i debiti.....grazie Beppe

Martina da Roma 12.09.07 22:27| 
 |
Rispondi al commento

CIAO ROBERTINO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
e che debbo dire?! in casi simili mi viene poco da dire!! beppe fai in modo che questo caso arrivi più in "alto" possibile. ma possibile che qualcuno, che viva le alte sfere della politica italiana, non abbia letto il caso del nostro Robertino??!! ma che caspita si deve correre solo quando un papa ha un improvviso malore??!! anche gli altri esseri umani sono figli di un unico Dio. adesso, per soli 300000 euro, l'italia che figuraccia farà col nostro Robertino??!! ragazzi/e diamo quello che più possiamo.
grazie beppe!
CIAO ROBERTINO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

danilo messina 15.06.07 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,
inizio col dire che sono inc....to nero:"prevenire è meeeglio che curare".Giusto, ma se per fare alcune analisi di controllo a mia figlia che ha 10 anni mi chiedono(Ho dovuto farmi fare un preventivo oggi)380,00 EURI e io, per esempio, al momento non?
10 euro a ricetta più i ticket e poi? Le analisi le faccio fare presso una struttura pubblica che cinque anni fa mi aveva trovato epatite, brucellosi e salmonellosi e invece SI ERANO SBAGLIATI!!!?
Va bene, dice per la bolletta del telefono le paghi, per il gas pure, per l'affitto, il mutuo e per tua figlia no?
Ma io per mia figlia, per me, per mia madre, suocera, la sig.ra Mussolini e il sig.Prodi pago la sanità ogni fattura che emetto, poi pago la ricetta, il ticket e il tempo che non mi restituisce nessuno in cambio di...mer.a che tutti vedono e annusano da sempre ma che poi si sorprendono quando viene fotografata e mostrata su una rivista.
SEGUE INEVITABILE TURPILOQUIO:

IL COMPAGNO BERTINOTTI COME IL CAMERATA BERLUSCONI VANNO NELLE CLINICHE PRIVATE ( POSSIBILMENTE ALL' ESTERO CHE IN ITALIA MANCO QUELLE...) LA MINISTRA SI SCANDALIZZA MA ADESSO C'è IL MOLTO PIU' SERIO PROBLEMA PACS DA SISTEMARE... INFINE ECCO IL TURPILOQUIO, HANNO ROTTO I COGLIONI VERAMENTE SICURAMENTE ABBIAMO SBAGLIATO TUTTO QUALCHE ANNO FA SE ADESSO CI RITROVIAMO QUESTI DELINQUENTI AL POTERE E CI SFOGHIAMO CON LE UNICHE PERSONE SERIE: I COMICI
GRAZIE
VALTER

valter celestini 31.01.07 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe io non sono nessuno e tanto meno aspiro ad esserlo in questo mondo così crudele e falso, faccio fatica quasi a vivere però debbo farlo perchè devo difendere le cose più importanti della mia vita che sono i miei bambini. Ho tanta paura di quello che li aspetterà domani! Vorrei tanto che avessero una vita decente,vorrei tanta serenità e felicità per tutti i bambini di questo mondo,quello che mi domando se è possibbile che non interessa proprio a nessun politico del bene di questi futuri italiani e non?

Piazza Elena 29.01.07 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Volevo solo dire se Vi serve del materiale per come alcuni Comuni si rivolgono ai parenti obbligati nei casi di persone nate con Handicap fisico Ciao

Marco B. Commentatore certificato 08.01.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Volevo solo dire se Vi serve del materiale per come alcuni Comuni si rivolgono ai parenti obbligati nei casi di persone nate con Handicap fisico Ciao

Marco B. Commentatore certificato 08.01.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Che dirti Beppe, mi spiace per il bimbo ma sarei curioso di sapere a chi vanno gli 800.000 euro per salvarlo.Però devi parlare di questa finanziaria. Sono nonno ora colpito da una finanziarite acuta. Disoccupato e ormai povero. Avevo una euro4 e in centro non mi facevano passare lo stesso. Ora che ho una euro1 usata del 93, sono colpevole dell'inquinamento e quindi devo pagare un bollo più alto. Conclusione: i poveri che non possono cambiare l'auto sono gli inquinatori del 2007, e quindi devono pagare...
Prodi non inquina perchè va in bici, ma tutte le volte che diventa Presidente si preoccupa moltissimo dell'inquinamento e fa cambiare l'auto agli italiani aiutandoli con gli incentivi.
A Lui delle case automobilistiche non gliene frega niente. Soprattutto adesso che vendono bene.
Ma dell'inquinamento sì, ed ha ragione.
I poveri si sa, amano l'aria pulita e quindi pagheranno volentieri di più. Per respirare meglio.

Cosimo Polverino Commentatore certificato 04.01.07 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la sanità è un diritto di tutti.
DIRITTO.
e fanno morire un bambino, per dei sporchi soldi.
ho fatto un versamento (o meglio mia madre).
spero che riescano a salvarlo.
forza robertino!

ciao beppe
continua a divulgare la verità ch ein questo paese ce ne bisogno.

Giulia Bertoloni 03.01.07 23:56| 
 |
Rispondi al commento

E' APPENA STATO RIPRISTINATO IL SITO DI ROBERTINO!!

Rita Perucchi 06.12.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Gli amministratori del sito mi dicono che un hacker ha causato problemi al sito, e che sperano di riemttere tutto a posto in un paio di giorni.

Barbara Mascia 27.11.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento

NON SI RIESCE AD ENTRARE NEL SITO PROROBERTO

VI PREGO AVVISARLI

GRAZIE

NICOLA CALZOLARI 21.11.06 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER ELENA COSTA
Come faccio a mettermi in contatto con te? Ho bisogno di chiederti diverse cose sulla leucodistrofia metacromatica. La mia e-mail è rita.box@bluewin.ch.
Mi puoi mandare un'e-mail così ti posso rispondere?

Rita Perucchi 21.11.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Annaluisa, io manderò senz'altro anche più di un SMS e invito anche gli altri a farlo. FATELO, cosa saranno mai uno, due, tre euro? Anzi, per quello che mi riguarda, da ogni busta paga si dovrebbe devolvere un euro obbligatoriamente ogni mese destinati alla ricerca. Tutti i bambini sono figli di tutti. Non credo che una deduzione del genere pesi alle tasche di nessuno. UN EURO, gente! Parliamoci chiaro. La gente spende centinaia, migliaia di euro per le stronzate (specialmente a Natale). Ho già detto a mio marito che quest'anno non voglio nessun regalo né a Natale né al compleanno. Ho già tutto dalla vita, sono sana e ho una famiglia splendida. Cosa voglio veramente di più? Non so neppure io perché mi lamento a volte...

Rita Perucchi 18.11.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono la mamma di un ragazzo affetto da Atassia di Friedreich una malattia rara neurodegenerativa, purtroppo viviamo in un paese che vive di superficialità, è importante fare le leggi salva calcio, ma se si tratta di salute, siamo orfani. E' vero per fortuna c'e internet che ti fa sentire meno solo e riesce anche a creare delle realtà importanti, io tramite internet ho conosciuto persone che avevano a che fare con questa "bestia" che è l'atassia di Friedreich, insieme siamo riusciti a creare un fondo GOFAR istituito dal Comitato RUDI onlus, che è interamente destinato alla ricerca, finanziando i progetti più promettenti.
A distanza di 10 anni dalla scoperta del gene, siamo molto vicini alla terapia, questo solo tramite privati e principalemte persone che sono in qualche modo toccate da questa malattia, o che almeno lo sanno, perchè anche se la malattia è rara 1:50000 i portatori sono 1 persona ogni 100. A questo punto scusate ma ripeto l'appello nel post qui sotto per aiutare la ricerca sull'AF
dona 1 euro son SMS vuoto al n. 48586 da Tim, Wind e Vodafone e 2 Euro da tel.fisso Telecom

Annaluisa Ponchia 18.11.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Lo scopo per cui scrivo questo post è quello di invitarvi a partecipare ad un grande progetto di solidarietà: aiutare ragazzi affetti da Atassia di Friedreich a poter guardare con speranza al proprio futuro.
Con un semplice gesto di invio di un SMS solidale di 1 euro o una chiamata da telefono fisso al numero 48586 fino al 30 novembre, con questo piccolo grande gesto contribuirai ad incrementare il fondo GoFAR, interamente dedicato all'attivazione di trials clinici sperimentali. Per maggiori informazioni www.fagofar.org
Vi chiediamo anche di diffondere questa iniziativa, è possibile scaricare la locandina e il banner dal sito www.atassiadifriedreich.it
Grazie di cuore
Annalisa Ponchia

Annaluisa Ponchia 18.11.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma non possiamo fare qualcosa di più concreto per sensibilizzare di più le persone? Abbiamo questo strumento meraviglioso che è internet, usiamolo come una sorta di tam tam. Possibile che tutti siano veramente così preoccupati dalla politica (che non cambia assolutamente mai se non in peggio)? Ma chissenefrega, chi ha un po' di coscienza aiuti queste famiglie che si sentono abbandonate. I loro figli sono anche i nostri. E non si parli di buonismo o altre scemenze. Ma non la volete una sanità che funzioni magari come in altri paesi? Io non vi capisco, italiani insorgete!!! Insieme qualcosa si può fare.

Rita Perucchi 17.11.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, spero che riuscirai a leggere questo commento. Scrivendolo, mi prendo la responsabilità di fare una spudorata azione pubblicitaria. Ciò che mi autorizza a farlo è la cosiddetta "buona causa". Visto che hai già nominato la mia città, Senigallia, in uno dei tuoi post, provo a fornirti un'ulteriore occasione per farlo. Stavolta, però, con un accento positivo.

Si tratta dello spettacolo teatrale di David Anzalone, dal titolo "TARGATO H". Ti invio il link al giornale web che già conosci:
http://www.viveresenigallia.it/modules.php?name=News&file=article&sid=14344

Mi piacerebbe sapere che hai avuto la possibilitàò di assistere ad uno show di "Zanza" e sapere cosa ne pensi.

Grazie mille!

Elena

Elena Starna 17.11.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa. Da un pò di giorni non mi collego al sito di Robertino. Oggi,purtroppo, cerco di aprirlo ma non mi esce niente: avete notizie del piccolo?

Mario Lambiase 11.11.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO,TROPPO CONTENTO PER IL PICCOLO ROBERTINO.NON ,RIESCO A COMMENTARE.

romano negromanti 29.10.06 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Beppe Grillo, TI CHIEDO di NON PRENDERCI IN GIRO!!!!
Tanta gente è stanca di vedere l'incoscienza politica e di subirla. Tu hai avuto il coraggio di parlarne e di denunciarne gli scandali grandi e piccoli. Ci hai impedito di dormire alla notte sbattendoci in faccia le realtà. hai dato voce a tecnici, a persone che per loro natura sono l'antipodo della politica. persone che non hanno tempo di fare una campagna elettorale, persone che disdegnerebbero di spendere milioni di € per essesre eletti, ma li impegnerebbero in ricerca, nel sociale o altro di molto più importante delle campagne elettorali. Ok, cè li hai presentati, (vedi: Interviste) ma ora devi avviare le Primarie sul tuo Blog!! E' INUTILE ed E'DANNOSO TERGIVERSARE, devi avere il coraggio delle tue azioni fino in fondo!!! hai intrapreso una strada senza ritorno, hai mosso l'anima di centinaia di migliaia di persone ed ora NON PUOI ESSERE EVASIVO!!! oltre ai temi che hai proposto alla voce "primarie dei cittadini" (cè ne sono naturalmente tanti altri) devi convincere i personaggi importanti nelle specifiche discipline a scendere in campo E DEVI FARCELE VOTARE, QUI, NEL TUO SITO!! per ogni Ministero i personaggi più indicati, anche più di uno e noi li voteremo! poi li eleggeremo appena possibile!! TI PREGO FAI QUALCOSA DI CONCRETO. DACCI LA POSSIBILITA' DI DARE VITA AD UN VERO GOVERNO ITALIANO, VOLUTO DAGLI ITALIANI!! PRONTO A RIVOLUZIONARE L'ITALIA. APRI UNA SEZIONE DEL SITO DEDICATO AL NOSTRO VOTO AI CANDIDATI. ASPETTO CON SPERANZA.

IN OLTRE considererei l'idea di

"VINCENZO AMATO del 26.10.06 alle ore 00:50 su RESET"

verificala è una ottima strada per mettere ordine al Blog.

TI PREGO DACCI UN SEGNO DI CONCRETEZZA!!!!!!

Ditemi se sbaglio!!!!!!!

Mauro Tavalazzi 28.10.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

http://borsa.corriere.it/CalcFIn/Default.aspx

andate a calcolare quanto pagheremo in più di tasse
le tasse aumenteranno per tutti

ferdinando petraglia 27.10.06 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ti prego fammi sapere che fine ha fatto il famoso tesoro di Poggiolini, lo scandalo delle famose fustelle d'oro,il famoso sangue infetto.saluti.

nicola capobianco 27.10.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo,
Il mio italiano é molto limitato ma non posso resistere a non scriverti.
Ho letto che in Genova i frati francescani finanziano alla grande la costruzione di una moskea!!!!!!!
Non sono questi soldi rubati alla caritá di Cristo per la salute di questo piccolo e dolcissimo italiano battezzato in nome Suo?

Panayota Trampidis 27.10.06 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

complimenti per la ricetta, ha parlato l'oracolo. Ah, altra perla, l'utero è solo della madre... si vede che c'era una svendita di min...ate. Così dimostri che hai riflettuto a fondo sulla problematica.

Nino Muscari 27.10.06 04:05| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di malati a breve esce un documentario di Michael Moore a riguardo,questo e preso da wikipedia

Sicko is the title of a documentary film by Michael Moore, scheduled for release in early 2007.[1] It will investigate health care with a focus on large American pharmaceutical companies and Moore's perception of corruption in the Food and Drug Administration.

Soon after he announced his intention to make the documentary, several pharmaceutical companies sent notices to all employees instructing them not to speak with Moore.

Via his blog, Moore is requesting "Health Care Horror Stories" from the public in an effort to share his view on the health care industry. [2]

When asked about this movie, Michael Moore said, "If people ask, we tell them 'Sicko' is a comedy about 45 million people with no health care in the richest country on Earth.

Marco Raineri 26.10.06 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Della Finanziaria non te ne frega un c...o Beppe? Sarebbe troppo facile!!! Col Governo Berlusconi avresti di sicuro aperto minimo 5 Topics sull'argomento, mentre ora non riesci nemmeno a dire che la sinistra sta tradendo i propri elettori e dimostrandosi per quello che é: la rovina dell'Italia intera!!! Altro che la destra, questi signori vogliono far diventare l'Italia una nuova Russia, ma ahimè per loro, il comunismo ha fallito ovunque...
Non c'è bisogno di commentare la Finanziaria, i dati di fatto non si commentano, specialmente per gli orrori non si hanno parole.

Andrea Oliva 26.10.06 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono una mamma della prov.di Verona e anch'io mi scandalizzavo per la NON assistenza sanitaria ma ora, ora che ho anch'io una situazione familiare complicata dalla scoperta di una malattia rara su mio figlio di 6 anni, beh ragazzi,scandalizzata e offesa lo sono ancora di più.La cosa terribile però è che inizio anche a rassegnarmi per l'indifferenza dello Stato e la pretesa di farci fare "sacrifici" come ha detto Prodi per risanare i conti pubblici!
Mio figlio ha una malattia rara progressiva estremamente invalidante che si chiama ATASSIA TELEANGECTASIA:questa malattia è INCURABILE e lo sta inesorabilimente portando all'invecchiamento precoce generale di tutte le cellule.Ciò significa che tra qlc anno non camminerà più,non parlerà più.Ha un elevatissimo rischio di morire di infezioni polmonari o di neuplasie o linfomi.Ma la cosa peggiore è che non possiamo nemmeno sperare di intervenire aiutandolo bloccando i tumori con chemioterapie o radioterapie dal momento che con questi raggi distruggeremo ancora più in fretta il suo organismo che non sa riprodurre nuove cellule.
Dunque ci dobbiamo rassegnare all'idea di vedere morire nel dolore senza poter far nulla, nostro figlio.Lo Stato,la Sanità pubblica cosa può fare per noi? NULLA! Solo metterci in coda per le visite di controllo,farci perdere giorni di lavoro mandandoci ad UMILIARCI davanti a COMMISSIONI MEDICHE LOCALI che non si interessano nemmeno di andarsi a informare sulle patologie che non conoscono e che pretendono di giudicare più o meno idonee ad ottenere SUSSUDI ECONOMICI che garantirebbero alla famiglia un aiuto nel coprire tutte le spese necessarie ad ILLUDERCI di SPERARE DI AVERE NOSTRO FIGLIO CON NOI IL PIù A LUNGO POSSIBILE.Dico illuderci perchè al momento ogni tentativo è per migliorargli la vita, scongiurando le infezioni con varie strategie.La RICERCA CHE INTERESSE PUò AVERE SE A LIVELLO NAZIONALE I MALATI SONO 150? Siamo soli e senza aiuti xchè alla fine i soldi li danno a chi vogliono loro!

elena consolini 25.10.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari tutti,
sono un'infermiera che lavora in Terapia Intensiva (luogo che Beppe Grillo ha criticato nei suoi spettacoli). Ho letto il caso di Robertino e mi ha colpito un messaggio in cui si diceva che le condizioni del bambino sono troppo gravi (a livello neurologico)per effettuare un trapianto con esito positivo.
Mettendomi nei panni dei genitori capisco la loro sofferenza e speranza nella cura, ma non vorrei si ACCANISSERO!
Vedo casi di sofferenza estrema tutti i giorni.

Beppe, forse non leggerai questa mail ma se dovessi farlo rifletti su ciò che ti scrivo e riflettete anche tutti voi.

QUAL E' IL SOTTILE CONFINE TRA SPERANZA E ACCANIMENTO?

Grazie...

Flavia Ranalli 25.10.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Durham, 19.10.2006

Cari amici e sostenitori,

dopo 18 giorni di controlli medici approfonditi l’equipe della dott. Maria Luisa Escolar ci ha incontrato oggi, presso la Duke university a Durham, per comunicarci l’esito del check-up a cui è stato sottoposto Roberto.

La dott. Escolar e la sua equipe SCONSIGLIANO il trapianto di cellule staminali. Dagli esami, infatti, è risultato che la malattia è in uno stadio troppo avanzato. Questo nonostante le condizioni esteriori di Roberto non ne facessero intuire la gravità. Il nostro bambino, infatti, vede, sente, parla, tiene dritta la schiena e si muove autonomamente con il suo triciclo. Il suo sistema neurologico però è gravemente compromesso. Il trapianto si sarebbe dovuto fare diversi mesi fa, ma il periodo necessario all’Ospedale Microcitemico di Cagliari per diagnosticare la malattia, è stato troppo lungo, da giugno 2005 a luglio 2006.

Ora, con questo quadro clinico il trapianto non è consigliabile. Pur allungando la vita a Roberto infatti, potrebbe accelerare la degenerazione della malattia, riducendo il nostro bambino in uno stato vegetativo. Rimane poi il rischio di non sopravvivere all’intervento.

Non facendo il trapianto le conseguenze sarebbero quelle che già conoscevamo. E cioè la degenerazione progressiva della malattia e la morte nel giro di alcuni anni. In questo caso comunque, la struttura ospedaliera della Duke University, ci darà il sostegno e il supporto necessario per affrontare le conseguenze della leucodistrofia metacromatica, togliendoci la sensazione di abbandono, dal punto di vista medico-scientifico in cui ci siamo trovati finora.

Ora abbiamo alcuni giorni per riflettere su quale scelta fare per Roberto. Durante questo periodo incontreremo famiglie americane che hanno preso decisioni diverse: fare o non fare il trapianto sui loro bambini.

In ogni caso, quelli che ci aspettano sono giorni difficili.

Grazie per il vostro sostegno

Dario e Lella

Fabio Manca 24.10.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono la mamma di un bambino affetto da Leucodistrofia Metacromatica, la stessa malattia di Roberto.
Volevo innanzitutto dire che non è vero che in Italia non esistono speranze per la cura di questa malattia:
All'ospedale S. Raffaele di Milano un gruppo di medici ricercatori del TIGET, non solo sta studiando da alcuni anni questa malattia, ma tra pochi mesi,se tutto procede per il verso giusto, inizierà una terapia genica specifica per questa malattia.
In questo ospedale stanno seguendo, 28 bambini, non solo italiani, ma anche spagnoli e francesi, ed esiste anche una rete di contatto tra noi famigliari.
Nel Marzo 2006 i medici hanno incontrato noi genitori dei bambini che hanno in cura, e ci hanno dato informazioni confortanti, sugli effetti positivi che questa terapia genica può portare ai nostri bambini.
Concludo affermando che, se in Italia esistono professionisti seri e istituti all'avanguardia, aiutiamoli ad aiutarci, apprezzandoli e stimandoli,interpellandoli per avere la concretezza di una speranza e non solo l'illusione che i viaggi oltroceano siano migliori.

costa elena 21.10.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prego x i genitori di ROBERTINO perche' possano prendere la decisione giusta, senza alcun dubbio. L'ITALIA VI é VICINO; siamo con voi. Maria Teresa Imperia

maria teresa imperia 21.10.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Scusate poichè ci sono due post del 16 e 18 ottobre che informano come la cifra necessaria sia stata raggiunta non è il caso di aggiornare il commento di Beppe che risale al 3 ottobre?

Il ticket al pronto soccorso?follia, pura follia.

Non è una novità che delle malattie rare non gli frega niente a nessuno, sono rare e se anche crepano poche decine o centinaia di persone chissenefrega. Alla ricerca di ricercare per quattro poveri sfigati non conviene mica e dov'è il guadagno?non c'è
Ma nel caso di robertino, e di tanti altri, è peggio perchè una cura c'è se si trovano i soldi che sono tanti e che la famiglia deve trovare, non so perchè è dovuto andare in america forse perchè qui non si poteva intervenire, allora mi chiedo in questi casi non è il nostro meraviglioso governo a dover intervenire?
Mi chiedo se sono malato e in italia non è possibile intervenire ma per certo guarirò, oppure ho una minima speranza, andando all'estero questo cavolo di stato non deve darmi una mano?
non mi sto rifacendo le tette corro il rischio di morire

i nostri ministri vanno in palestra a rassodarsi il culo

Barbara Basi 21.10.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Avviso importante per la salute pubblica da diffondere il più presto possibile:
i partecipanti alla Maratona di Venezia del 22/10/2006, i turisti, gli abitanti di Venezia, Mestre e zone limitrofe potrebbero essere infettati dal BATTERIO DELLA LEGIONELLA o MORBO DEL LEGIONARIO.
Dal servizio redatto e messo in onda dal TG5 del 20/10/2006 si viene a conoscenza che alll'Holiday'INN VENICE di Quarto D'Altino è stato ingiunto purtroppo senza risultati di chiudere e bonificare le camere dove gli operatori della USSL 12 di Venezia hanno riscontrato la presenza del batterio(mortale nel 10% dei casi) della Legionella nei bracci delle docce di stanze attualmente occupate da ignari ospiti.Questa estate sono stati riscontrati oltre 17 casi di legionella ed un turista Norvegese l'ha contratta proprio a Venezia recentemente.
Sarebbe corretto, onesto e giusto avvertire tutti coloro che si recano in una zona a rischio malattia infettiva del pericolo ma nessuno lo fa forse per le solite questioni di interessi economici.
Se non volete essere complici di questa infamia date diffusione alla notizia in modo che le persone possano decidere consapevolmente e premunirsi di tutti gli elementi adeguati ad una opportuna profilassi.
Il morbo si trova nell'acqua e si diffonde in modo aerobico (nell'aria per esempio con i condizionatori o riscaldamenti);con l'ingestione o il contatto con l'acqua infetta:tramite la doccia, il lavarsi i denti, il respirare i vapori dell'acqua stessa...
La malattia è pericolosa, molto pericolosa e per il 10% dei casi ad oggi non ci sono cure adeguate. Molti turisti della zona sono stati avvertiti (probabilmente dall'USSL12 e dal Ministero della Salute) ed invitati a sottoporsi a test specifici.
Date spazio a questa notizia è vera non si tratta di uno scherzo.

Andrea Viola

andrea viola 20.10.06 21:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a quanto siamo arrivati con la raccolta fondi???...
ciao maio.

pasquale maiocchi 19.10.06 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace per te Paola ma non sono d'accordo, un bambino in una cameretta è un conto, uno nell'utero della madre è un altro soprattutto nei primi 3 mesi di vita!! Poi non mi sembra di aver scritto nulla contro chi ha problemi fisici non causati da malattie genetiche!! Faccio un esempio così magari capite un pò meglio, tu sei una donna con una malattia genetica altamente invalidante, vedi l'emofilia, ma non la manifesti perchè recessiva, concepisci naturalmente un figlio maschio fai un'esame del dna del feto (Che è molto diverso da un bambino!!) e ovviamente manifesta la malattia, cosa fai?? porti a termine la gravidanza sperando che arrivi a 15 anni??? Hai votato al referendum sulla procazione assistita??? Se hai votato a favore della nuova legge l'insensibile sei tu perchè hai tolto la liberta di avere figli a delle famiglie?? Passa la vita a piangere sul latte versato anzichè cercare di non versarlo!!!!! E, questo è valido per tutti, VEDETE DI NON GIUDICARE PERSONE CHE NON CONOSCETE!!!!!!!!!!!!!!!

Riccardo Cardia 18.10.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

forse lo sape già..cmq copincollo sto servizio preso da secolo xix...poi mi permetto di spezzare una lancia a favore di bepppe grillo.che leggo criticato per non aver commentato la finanziaria...diciamo che la finanziaria è ancora da definire...come si può vedere il governo modifica e scende a patti un po tutti i giorni...aspettiamo la versione definitiva e certa..poi la si potrà commentare...azz...
il pezzo...

Buone notizie
del piccolo Roberto
Da Gavoi, in Sardegna, e da Chapel Hill negli Stati Uniti giungono buone notizie di Roberto, il bimbo di tre anni volato in America per guarire. Dario, Lella e il piccolo hanno superato il problema economico che li assillava, grazie alla generosa collaborazione di tante persone, che anche a Recco e a Camogli si sono mobilitate per raccogliere fondi. È stata superata la somma necessaria, l'esubero, come previsto dallo statuto del comitato, verrà destinato a iniziative di solidarietà analoghe o alla ricerca sulle leucodistrofie.

guido rossi 18.10.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Sveglia GENTE!!!
Beppe non vuole o non puo parlare male della Finanziaria... è l'unico... ne parlano male pure i giornali di sinistra!
Ed usare un povero bambino malato x evitare di toccare l'argomento io lo trovo PURA DEMAGOGIA!
SVEGLIAAAAAAAAAAAAA

briganti luciana 17.10.06 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa a non capire il nesso fra Robertino e la Finanziaria: è chiaro che come dice Beppe ci sono delle problematiche prioritarie la cui risoluzione,in quanto priorità "fondanti", è sempre rimandata (dalle Finanziarie) per non far venire meno le fondamenta: fra queste c'è far diventare una vera attività produttiva la ricerca scientifica, finanziare le opere di ricerca e prevenzione per permettere di non dover pù spendere cifre esorbitanti nel curare singoli casi di malattia come quello di Robertino. Invece i soldi nelle finanziarie fanno a sostenere cosa? guerre, inutili ponti, ecc. ecc. A tal proposito volevo rispondere ana Riccardo Cardia: Hai ragione, ci sono malattie invalidanti il corpo compreso il cervello che possono essere intercettate già all'inizio della vita: quando questa è già tale ma si svolge nel buio del ventre di una donna, quando questa vita ha lo stesso valore di quella di un bimbo che dorme al buio della sua cameretta o della tua quando va via la luce di casa per un temporale.
Quello che non di può diagnosticare invece è la malattia della cattiveria e della disumanità di certe persone come te. Tu non hai pietà delle persone con difficoltà fisiche, in realtà tu non ti preoccupi della qualità della loro vita. Tu calcoli il disturbo che danno, secondo te, alle persone "normali", tu calcoli il disturbo che darebbe a te un figlio con un cromosoma in meno.
Non sai invece quanto possono aiutarci ed insegnarci ad essere migliori e quanto dovremmo ringraziarli della lezione di vita che ci danno, indipendentemente dal loro sacrosanto diritto di vedere "la luce" del mondo. Ma in fondo io non devo insegnarti nulla: io sono una "anormale" che crede che vita = dignità = energia per superare le difficoltà proprie e per aiutare gli altri. Non si è infelici solo quando si hanno problemi fisici o mentali ma anche quando questi tipi di problemi non ci sono ma non sappiamo superare tutti gli altri che la vita ci presenta: e allora cosa fare? ucciderci?

Paola Guaragni 17.10.06 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Nei giorni scorsi molti di voi si ricorderanno del problema sollevato dall’apertura della scuola islamica a Milano che ha fatto alzare la voce a tanti che erano contrari a che ciò si verificasse.

Bene voglio solo porvi un paragone, per far chiudere in un attimo detta scuola è stato pensato alla sicurezza nei luoghi di lavoro…, quell’edificio mancava del CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI, aveva qualche porta di sicurezza che non si apriva bene e la campana dell’allarme antincendio non funzionava bene se non ricordo male!

Ora mi e vi chiedo, nel luogo dove lavoro,strutturato su cinque piani,di cui uno seminterrato,con archivi ecc… per oltre 5.000 mq, manca : LA DICHIARAZIONE DI AGIBILITA’, LE PLANIMETRIE…,IL CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI,GLI ASCENSORI NON SONO A NORMA E UNO DEI DUE E ROTTO DA OLTRE DUE ANNI E L’ALTRO FERMA SOLO A DUE PIANI,L’ALLARME ANTINCENDIO SI SENTE SOLO IN UNA PARTE DELL’EDIFICIO (e la cosa è stata più volte verificata durante le prove di evacuazione con persone,compreso il direttore, rimaste dentro),SENZA DIMENTICARE L’AMIANTO (crisotilo e crocidolite) CHE E’ PRESENTE NELLE MATTONELLE che si spaccano di continuo e delle quali nel 2001 sono stati smaltiti oltre 900 mq senza alcuna prescrizione,eccetera eccetera.

Ma per risolvere il problema della sicurezza nei luoghi di lavoro con gli edifici in carico allo stato che sia forse il caso di cambiare il nome degli uffici in arabo…?

Buon lavoro a tutti

Mario Dominici

RLS di un Ufficio Pubblico di Firenze (che di recente ha avuto anche la visita di mantenimento della qualità…)

mario dominici 17.10.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Poi volevo farvi riflettere su un altro aspetto, questo si, che collega finanziaria e malattie...
Grazie a questa finanziaria per andare al pronto soccorso bisognerà pagare il Tiket... quante famiglie povere beneficieranno di questa bellissima trovata? Quanti bambini staranno male perchè i genitori non si potranno permettere 53 euro? E questa sarebbe una finanziaria a favore dei ceti più poveri?

Mah.
Signori/e... pensate con le vostre teste e non prendete per oro colato tutto ciò che dice il simpatico signor Grillo.

luciana briganti 17.10.06 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusatemi,
innanzi tutto mi auguro che Robertino guardisca presto... ma volevo tornare al discorso iniziale: la FINANZIARIA!!!!

Caro Beppe... ti si chiede un commento sulla finanziaria e tu ti metti a parlare di Robertino... perchè non ci racconti delle missioni su Marte?????

Certo, esistono questioni morali e sentimentali davanti alle quali la finanziaria pare una stronzata, ma io non posso credere che tu unisca il discorso su Robertino (insieme a tutti gli altri bambini che stanno male e che purtroppo non hanno la fortuna di avere l'attenzione tua e di tutti i tuoi lettori) con la Finanziaria!!!

Sono due discorsi completamente diversi e come tali andrebbero discussi separatamente!!! Non trovi?

Hai deliberatamente voluto sviare il discorso... per giunta mettendola sul tragico... SERVENDOTI di un caso pietoso e lacrimevole... per far sentire chi si preoccupa della Finanziaria un materialista!

Trovo questo tuo intervento, e tanti altri, PURA DEMAGOGIA!!! e pensare che tanta gente ti segue, ingenuamente... e che tu ci mangi sopra mi nausea parecchio! Io mi vergognerei di fare un operazione del genere!

Luciana

Luciana Briganti 17.10.06 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti
Secondo il mio modesto parere il problema non è trovare i soldi per il bambino, se si voleva fare qualcosa bisognava che i genitori si fossero informati(come dovrebbero fare tutti i futuri genitori,dato che non ce l'hai mica scritto in fronte che sei portatore o come in questo caso che puoi dare alla luce figli con malattie genetiche) sui metodi di diagnosi ovviamente pre-natale delle stesse. Sempre secondo me è troppo facile fare un figlio sperando che vada tutto bene e nel qualcaso la cose non vadano nel verso giusto chiedere soldi in giro!! Anche perchè forse non ci pensate ma anche se gli effetti della malattia possono essere attenuati l'errore a livello di DNA resta e nel caso l'individuo in un futuro si riproduca trsmetterà la malattia al figlio(cosa non proprio ideale). La conclusione che sto per tirare potrà sembrare un pò dura, ripeto, secondo me, certi individui con malattie genetiche pesantemente invalidanti non dovrebbero nascere perchè risulterebbero un peso per la famiglia e per la società, le persone affette da trisomia 21(sindrome di Dawn)ad esempio, hanno un'aspettativa di vita di una ventina di anni la maggior parte dei quali passati in situazioni di disagio se non addirittuta di emarginazione la potete chiamare vita questa?? Ovviamente la decisione di un eventuale aborto dovrà essere presa solo ed esclusivamente dai genitori, consci però del fatto che una volta nato dovranno prendersi la responsabilità di ciò, senza chidere aiuti a terzi! Cordiali saluti ai lettori

Riccardo Cardia 16.10.06 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
mi chiamo Urbano e ho 16 anni;volevo informarti del fatto che la famiglia di Roberto ha ricevuto invece che 800mila euro 1.313.000 euro e sono già partiti per l'America per curare robertino!!!!!!!!speriamo bene

Urbano Varricchio 16.10.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao, Beppe. Con semplicità.

Mi chiamo Francesco, ho diciannove anni e abito a Genova (ti sono anche venuto a vedere a Piazza Matteotti quest'estate), e stimo moltissimo la tua forza, la tua intraprendenza ed anche il tuo saper tornare sui tuoi passi, quando è necessario.

Dunque, io non lo so se leggerai quello che sto scrivendo, alla fine ti scrivono in tanti, e, impegnato come sarai, non avrai tempo e attenzione per tutti.

Quello che vorrei dire, cercando di non essere troppo prolisso, è che io sento che l'unica cosa in cui io possa realmente realizzarmi (e scusa per il gioco di parole!) è l'Arte: io sono un cantante (e non solo, a dire il vero...) ed ho una band, ma sento i miei sogni scivolare via, dal momento che il mercato richiede solo musica che abbia "una certa forma esteriore"...
Come faccio ad incidere me stesso portando una rivoluzione musicale (ma anche nel restante Mondo Artistico), portare una boccata d'aria fresca, cambiare un po' le cose? Se io potessi, comincerei, e il mondo vedrebbe che , pezzo per pezzo, le cose (si) possono cambiare...ma...come faccio?
Come faccio?
Come faccio?
Come faccio?
Come faccio?
Come faccio?
Come faccio?

...non so se è stupido o meno, rivolgersi a te, ma...puoi aiutarmi?

Francesco Ciapica - in Arte - Jack Spider

Francesco Ciapica 16.10.06 03:30| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa, ho sforato, ma chiudo presto. Perdonami, Beppe, ma in questo caso il tuo "non metto lingua" m'insospettisce. Un amico scrisse all'incirca così; "da chi più ha a chi più ha bisogno", ed un bellissimo proverbio napoletano ci ricorda che "'o sàzio nun créde a 'o diuno". Chiedine la traduzione ed il significato ad un mio concittadino.

Maria Rosaria Franco 15.10.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Quanto sto per scrivere mi renderà sicuramente impopolare. Uniformarsi alle tesi di un gruppo è piuttosto facile; difficile è dissentire, richiede coraggio, ma è necessario, per tutti e per la libertà di ciascuno. Ciò premesso, condivido sicuramente le preoccupazioni, i dubbi e la rabbia per le ingiustizie a cui assistiamo quotidianamente: ognuno ne subisce, prima o poi, piccole o grandi che siano. E' importante, però, fare qualcosa, reagire, difendere se stessi e chi è più debole, chi è sfruttato e calpestato, ed è importante farlo ogni giorno, nel proprio piccolo, ribellandosi a chi non rispetta gli altri e gli altrui diritti, aiutando chi ha bisogno fra le persone che vivono nel nostro condominio, nel nostro quartiere, nella nostra città, lontano dal clamore dei media, dalla pubblicità, da storie reclamizzate, spesso ad uso e consumo di qualcuno. I Robertino, senza con questo voler privare il caso della sua gravità, sono dovunque, soffrono silenziosi e troppo spesso non sono nemmeno a conoscenza dei propri diritti. Non basta un bonifico bancario o un contributo di pochi euro ad alleggere la coscienza: certo, non è colpa nostra se il mondo va in questo modo; se organizzassimo noi le cose, tutto sarebbe più giusto, saremmo tutti più bravi e buoni, ma non è così, non siamo tanto potenti. Così ci dobbiamo accontentare di operare in silenzio, senza che nessuno lo sappia e ci dica: "Bravo!, Tu sì che sei un eroe!". In questo silenzio, però, è necessario trovare spazio anche per le finanziarie, perchè è pure lì che regna sovrana l'ingiustizia, e un paladino, un eroe, non può permettere che vi si metta mano senza dire la sua, senza sollevare polvere e animi. Una legge così importante, se fatta bene ed ispirata a criteri di giustizia, serve tanto ai cittadini perchè, ad esempio, i soldini racimolati sottraendoli a chi evade il fisco aiuterebbero le casse dello Stato, che poi sono le nostre, e quei soldi sono i nostri e servono ad aiutare chi più ha bisogno, gli sfruttati

Maria Rosaria Franco 15.10.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE! --- IMPORTANTE!

È un dato di fatto scientifico che tutti i tumori si propagano in base allo stesso meccanismo, l'uso di enzimi che assimilano il collagene (collagenasi, metalloproteinasi). L'uso terapeutico dell'aminoacido naturale lisina, specialmente insieme ad altri micronutrienti non brevettabili, può bloccare questi enzimi e quindi inibire la diffusione di cellule cancerogene. Tutti i tipi di cancro studiati finora rispondono a quest'approccio terapeutico: cancro al seno, alla prostata, ai polmoni, alla pelle, fibroblastoma, cancro sinoviale e qualsiasi altra forma di tumore.
Il solo motivo per cui questa grande scoperta medica non è stata approfondita e applicata alla cura dei pazienti di cancro in tutto il mondo è il fatto che queste sostanze non sono brevettabili e perciò hanno bassi margini di profitto. Inoltre, cosa più importante, ogni trattamento efficace di una malattia porta infine al suo sradicamento e all'eliminazione di un mercato di farmaci di molti miliardi di dollari.
La vendita di prodotti farmaceutici per pazienti affetti da tumore è stata particolarmente fraudolenta e dolosa. Con il pretesto di curare il cancro utilizzando il termine di copertura "chemioterapia", vengono somministrate al paziente sostanze tossiche che includono anche derivati del gas iprite. Il fatto che queste sostanze tossiche distruggano anche milioni di cellule sane è volutamente calcolato.
Sapendo ciò, sono state deliberatamente previste le seguenti conseguenze: primo, il cancro si sarebbe diffuso come epidemia globale, fornendo le basi economiche per un duraturo business multimiliardario su questa malattia; secondo, l'applicazione sistematica di agenti tossici in forma di chemioterapia causa la diffusione di nuove malattie nei pazienti afflitti da tumore che ricevono queste sostanze tossiche.

Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath

continua sul mio sito (senza www):

http://brudicchio.funpic.de/rath

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 15.10.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Prove dei crimini commessi contro l'umanità

Le prove delle accuse contenute in La presente citazione in giudizio riguardano due principali ambiti penali:
Prove del genocidio e di altri crimini contro l'umanità commessi in connessione con il business farmaceutico della malattia.
Prove dei crimini di guerra e di aggressione e di altri crimini contro l'umanità commessi in connessione con la guerra contro l'Iraq e l'intensificarsi della crisi internazionale verso una guerra mondiale.

1. Prove del genocidio e di altri crimini contro l'umanità commessi connessione con il "business farmaceutico della malattia".

Vengono presentate prove specifiche del fatto che gli accusati sono responsabili di aver deliberatamente provocato il perdurare e diffondersi delle malattie, causandone volontariamente di nuove ed espandendo l'uso di medicinali brevettati per una sola malattia al maggior numero di malattie possibili.
Per realizzare questi obiettivi, gli imputati hanno strategicamente progettato, implementato, condotto e organizzato un piano di frode commerciale su scala globale che per la sua vastità economica non ha precedenti nella storia umana.

1.1. La deliberata diffusione delle malattie
Vengono fornite le seguenti prove specifiche del fatto che le più diffuse malattie di oggi vengono deliberatamente mantenute e diffuse dagli accusati, nonostante possano essere efficacemente prevenute e ampiamente sradicate, salvando milioni di vite umane.

--------

Seguono succulente notizie in questa pagina internet del mio sito (senza www) che riguarda la Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath:

http://brudicchio.funpic.de/rath/crimini4.html

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 15.10.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo perché continuo a dare fiducia alla sinistra che si serve di tutti (leggi rutelli, di pietro, mastella etc.)per non mantenere le promesse che da 50 anni fa ai suoi elettori. la salute dei cittadini é bene primario, solo che la maggior parte non può fruirne perchè la salute di un binbo o di un anziano divengono di pubblico interesse dopo la disgrazia e sono pane quotidiano per "la vita in diretta" e company.

raffaella fiorani 15.10.06 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Perché non abbiamo sentito parlare in precedenza di queste scoperte?
.....
All'inizio del XX secolo il gruppo Rockefeller controllava già la maggior parte del business del petrolio negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Basandosi su ricavi per miliardi di dollari, questo gruppo d'investimento ha definito un nuovo mercato: il corpo umano. I profitti o utili sul capitale investito dipendevano dalla brevettabilità dei farmaci inventati. I miliardi di dollari di profitti di questa nuova industria per investimenti furono utilizzati per convertire sistematicamente la medicina in un affare di investimenti manovrato a livello farmaceutico. Nel giro di poche decine di anni, la medicina fu controllata da questi gruppi d'interesse attraverso la loro influenza nelle scuole mediche, nei mass media e nella politica.
Uno dei principali problemi affrontati da quest'industria è stata la concorrenza con i prodotti sanitari naturali. Fra il 1920 e il 1935 furono scoperte la maggior parte delle vitamine e nutrienti naturali necessari per un metabolismo cellulare ottimale. Al mondo scientifico apparve chiaro che senza queste molecole essenziali per il metabolismo cellulare, le cellule non avrebbero funzionato adeguatamente, dando origine a malattie.
Gli strateghi degli investimenti farmaceutici se ne sono resi conto e si sono lanciati in una campagna globale per impedire che queste informazioni salvavita divenissero disponibili per le persone di tutto il mondo. Ma il mettere sotto silenzio queste informazioni è stato solo il primo passo. Fra le misure strategiche adottate per la costruzione di questo piano affaristico farmaceutico truffaldino c'è stato il gettare discredito sulle informazioni sanitarie riguardo a queste terapie naturali, non brevettabili e infine la messa al bando di qualsiasi iniziativa preventiva e terapeutica relativa alle terapie naturali.

Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath

Continua sul mio sito (senza www):

http://brudicchio.funpic.de/rath

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 15.10.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Se volete dare il vostro sostegno alla citazione in
giudizio presentata dal Dr. Rath e altri al
Tribunale Penale Internazionale leggete il FAX Tradotto e poi compilate e spedite il FAX Ufficiale in lingua inglese.
FAX tradotto:
http://brudicchio.funpic.de/rath/materiale/FAX%20tradotto.pdf
FAX Ufficiale:
http://brudicchio.funpic.de/rath/materiale/FAX%20ufficiale.pdf

lorenzi brudicchio Commentatore in marcia al V2day 15.10.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, mi chiamo Adriano e sono di Napoli. Seguo spesso il tuo blog e i tuoi spettacoli anche se in dvd. Volevo farti sapere che io e la ia famiglia siamo entusiasti di ciò che fai e continui a proporci. Siamo con te e saremo sempre di più. Frorza Robertino siamo con te. Ti aspettiamo sul blog a presto.

Adriano Vollero 15.10.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti sono una mamma con un bambini di un anno. in questi giorni alla tv ho visto un messaggio pubblicitari sulle vaccinazioni dal pnemococco e menigococco e mi sono un po preoccupata. Quindi di coseguenza mi sono informata su vari siti e ho trovato che non è così consigliabile fare questo vaccino visto che porta elevate conseguenze e aumenta i casi di meningiti e di mutamento del virus. a questo punto è cosigliabile così tanto visto che i dati di queste vaccinazioni non sono riportati benissimo?? Se ne sapete di più , parlaimone. Dato il fatto che io sono una comune persona. E sinceramente parlando prima di inniettare un virus a mio figlio ci penso un miliardo di volte. Per cortesia spero vostre notizie. Salve

bagaladi miriam 15.10.06 00:47| 
 |
Rispondi al commento

URGENTISSIMO
Carissimo Beppe Grillo,
Sono disperato, ho una carissima amica mamma di una bimba, che è affetta dal MORBO DI JACOBS ed è impensabile per me vederla spengersi lentamente senza poter far niente per alleviarle i suoi tormenti.
Ha cambiato tre strutture ospedaliere e i professori che l'hanno avuta in cura dicono che ha i giorni contati e che non esiste cura ma non mi voglio dare per vinto e vorrei sapere tramite il Tuo blog se esistono cure sperimentali o centri specializzati per questa malattia
Quello che ho scritto non è inerente al tema suddetto ma non so a chi altro rivolgermi per cercare di compiere un miracolo.
Firenze,14 ottobre 2006
Fabio Failli

Fabio Failli 14.10.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io come tantissimi altri ho dato il mio piccolo contributo,ma in questi casi mi pongo sempre una domanda.."perchè?"..un'operazione deve costare così tanto,non vorrei essere frainteso,nulla in contrario alla soliderietà umana,ma leggendo sul sito del bimbo trovo questo:

Per curare Roberto serve circa 1.000.000 $ , di cui 650 mila $ solo per il trapianto. La cifra restante è per le successive cure che prevedono almeno 6 mesi di ospedalizzazione.

650mila dollari solo per il trapianto..mi domando quanto intascheranno i professori dottori anestesisti dalla solidarietà della gente..
quele sarà il compenso per l'intervento che perverrà nelle tasche del primario?? 50000??100000?
mi metto nei panni del primario,devo vivere e devo guadagnarmi la pagnotta..ma se domani mi portano un bambino davanti..lo visito..so che posso salvarlo..ma la famiglia non mi può dare i 50000 che chiedo per mettermi in movimento..ne ha solo 24000...che faccio??gli dico "tornate quando avete i soldi" e me ne vado al bar?..come faccio poi il giorno dopo a guardarmi allo specchio?
bah...cmq tornando al pratico penso che nel 740 lo stato dovrebbe mettere una casella da spuntare:vuoi donare il 6 x1000 al fondo per fronteggiare spese mediche ecc ecc......un fondo al quale una famiglia potrebbe attingere,di diritto ,in casi come questo...senza perl'appunto mendicare..
detto questo faccio i miei migliori auguri a Robertino..t'aspettiamo qua sul blog...

guido rossi 14.10.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Ce l'abbiamo fatta!!!abbiamo sforato e raggiunto 1.300.000€ per robertino!!! Auguroni e speriamo che vada tutto bene!!!

Marco,
Sassari.

MaRc0 MaRc0 13.10.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna al mondo ci sono ancora persone come Grillo,dopo aver visto lo spettacolo "INCANTESIMI" nutro un sentimento di profonda rabbia verso chi ci tratta come pedine assolutamente insulse..sono rimasta veramente senza parole quando ci ha informati dei metalli pesanti presenti in prodotti di largo consumo quali biscotti,ecc...personalmente ritengo vergognoso che questi prodotti siano ancora in commercio e ancora più vergognoso è il fatto che nessuno tra i giornali o tg abbia riportato la notizia...sono stanca che siano liberi di giocare con la nostra salute e le nostre vite!

viviana piras 13.10.06 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Cristian è nato a Roma il 24 dicembre 2003, con problemi cardio-respiratori, trasferito in terapia intensiva e il giorno dopo trasportato al Bambin Gesù dove ha subito il primo intervento chirurgico per aiutarlo nell’avacuazione del meconio, seguìto poi da altri 15…trasfusioni e tante altre torture per capire l’origine dei suoi problemi, dopo 17 mesi di ospedale Cristian è passato sotto la cura del prof. Nigro (ricercatore scientifico) esperto nella cura del CMV (Cytomegalovirus). E’ un virus della famiglia degli Herpesvirus che se contratto da soggetti con un normale sistema immunitario non arreca danni ma ci si immunizza, se al contrario colpisce soggetti immunodepressi (come un bambino che non ha un sistema immunitario al massimo) può avere gravi conseguenze: cecità, sordità, problemi ossei, disfunzioni gastro-intestinali etc… senza contare tutte le conseguenze annesse e connesse al sistema immunitario in deficit, anche un semplice raffreddore può essere molto pericoloso!
La situazione ad oggi è questa: ENTEROCOLONPATIA EMORRAGICA CRONICA…e segue…DEFICIT DI IMMUNOGLOBULINE (somministrate ogni 20 gg. X via endovenosa). Cristian viene alimentato a mezzo di sondino naso-gastrico. Esiste un farmaco (il valganciclovir) che viene captato dai recettori del sistema immunitario e trasformato in “anticorpo”,è prodotto da 2 Ind.Farmaceutiche e dispensato gratuitamente dal S.S.N. a malati di HIV e a chi ha contratto il CMV a dopo trapianto di organo da donatore infetto. Stop. Per gli altri casi non è prevista la prescrizione. A Cristian, come ad altri bambini, è stato somministrato il farmaco (che ha un nome commerciale diverso) c’è stato un miglioramento nei valori e un recupero della funzionalità visiva e auditiva.La somministrazione è avvenuta in maniera off-limits, il piano terapeutico non è stato riconosciuto dal S.S.N.i genitori acquistano il farmaco (non vendibile x legge) per “vie traverse”… alla cifra di € 2.190 ogni 21 gg. Alcuni bambini sono morti nel frattempo

Arianna Miserini 13.10.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io lavoro su cellule staminali attualmente fra la Temple Univerity di Philadelphia e la Seconda Univerità di Napoli.Innanzitutto volevo esprimere la più sincera solidarietà con il piccolo Roberto e con la famiglia ma mi sento di essere d'accordo con il collega Graziano, bisogna smetterla di pensare che tutto ciò che viene dall'america sia migliore di quello che si fa in Italia. Anche a me sembra assurdo che una patologia sia diagnosticata via web e soprattutto che si riesca a garantire una percentuale di successo così alta in una patologia così rara e poco studiata.
Io mi auguro come tutti credo che questa terapia abbia successo ma in caso contrario immagino che questo ospedale americano sia pronto a pagarne le conseguenze legali ma soprattutto morali.

Vincenzo Desiderio

Vincenzo Desiderio 13.10.06 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Soldi per robertino? Dopo questa finanziaria speriamo che ognuno di noi ce li abbia anche per se stesso. Io appena finito di scrivere faccio il mio versamento. Certo che se continuiamo così non so proprio dove andremo a finire: il centrosinistra ha fatto propaganda per le ultime elezioni affermando sempre più che le missioni all'estero sarebbero finite, che non ci saranno mai state nuove tasse e che si sarebbe lavorato solo e soltanto per il cittadino. Ora dopo il finanziamento della missione in Libano, quella più pericolosa tra l'altro dal dopo guerra ad oggi e la finanziaria presentata pochi giorni fa, mi dite se siamo proprio sicuri di non essere presi per il c..o?

Coraggio Robertino ce la farai...

Andrea.

andrea oliva 13.10.06 01:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, in riferimento alla richiesta di aiuto al piccolo Roberto, sarebbe opportuno, far sapere a tutti, quanto è servito l'appello apparso sul tuo Blog, dal momento che, grazie alla generosità e alla sensibilità degli ITALIANI sono stati raccolti circa € 1.300.000,00.-..

Stefano Giunta

Stefano Giunta 12.10.06 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, alle Iene hanno detto che la somma è stata raggiunta, è vero?

nardi roberto 12.10.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'off topic, ma devo scrivere, mi devo sfogare

Carissimo Beppe
So che non ami l’industria farmaceutica ma vorrei comunque sottoporti una questione, relativa all’impatto che la finanziaria avrà su essa e quindi sul suo futuro (e quello degli addetti al settore) in Italia.

Sono certamente tanti i difetti e le critiche che si possono fare nei confronti delle grandi industrie farmaceutiche, ma una cosa è certa: le malattie esistono, le persone si ammalano e muoiono, le medicine servono per guarire e per soffrire meno.

I prezzi dei medicinali nelle farmacie italiane sono tra i più alti in Europa e questo, purtroppo, tutti lo sanno. Ma forse non tutti sanno che i prezzi pagati all’azienda produttrice sono i più bassi in Europa. E’ lo stesso discorso del contadino che non percepisce un fico secco per il suo raccolto, ma quando andiamo al supermercato paghiamo le zucchine più di 4 Euro al chilo.
Purtroppo non posso scendere in dettagli economici, io sono solo un ricercatore chimico che da 5 anni vive la realtà dell’industria italiana, che ti assicuro non è rosea. Gli investimenti nella ricerca sono ridotti al minimo perché è assolutamente sconveniente per un’azienda investire in Italia dato che è un miracolo riuscire a non rimetterci considerando i costi, le detrazioni, gli abbattimenti.
Il governo Berlusconi ha dato 5 stangate (clamorosa quella del 2003) spaventose al settore, ma non definitive, diciamo bastonate ‘sanabili’. Sai cosa vuol fare il governo Prodi: rendere queste stangate ‘strutturali’. In pratica il peggio che ha fatto Berlusconi, Prodi non solo lo ha ripreso, ma lo vuole rendere definitivo. Mi spieghi io chi dovrei votare? Di chi mi devo fidare? Su chi posso sperare?
E poi si parla di investimenti nella ricerca, di costruire un futuro per i nostri figli, di evitare le fughe di cervelli. Ma dove pensano che si possa andare?

Marina Porcelloni 12.10.06 10:28| 
 |
Rispondi al commento

scusate l'off topic ma ho bisogno di scrivere questa cosa

Parte II
Non starò qui a fare una lode dei grandi industriali. Ma mi piacerebbe ricordare che nel calderone delle cose negative, che sempre vengono mostrate, bisognerebbe riuscire a scorgere anche quelle positive. Gente che lavora, che crede davvero in quello che fa, che trova o vorrebbe trovare il modo di guarire il cancro, di guarire l’AIDS, di impedire che la gente muoia per infezioni stupide. E ricordare che se ci passano il mal di testa, i dolori mestruali, i dolori reumatici e tanto altro il merito è anche (e soprattutto) delle medicine.

Le università scientifiche in Italia si stanno svuotando perché non c’è futuro. La letteratura, l’arte, il giornalismo, il diritto sono materie bellissime e fondamentali nella vita dell’uomo. Ma senza la scienza non si può sperare di andare da nessuna parte. Tu mi dirai che tante scoperte scientifiche hanno portato allo schifo di mondo in cui viviamo adesso…ed io ti posso assolutamente dare ragione. Ma è solo con le nuove scoperte scientifiche che, paradossalmente, potremo rimediare. E vogliamo davvero che l’Italia sia fuori da tutto questo, vogliamo davvero diventare un paese in cui le teste servono solo ad usare le scoperte che altre teste in altri paesi fanno? Un popolo come quello italiano che dovrebbe essere di esempio per intelligenza, per fantasia, per inventiva, che si ritrova nemmeno ai blocchi di partenza, ma addirittura fuori dallo stadio. Gli eredi di quei romani che conquistarono il mondo, costretti a guardare quello che fanno gli altri a seguire ed adottare, nel successo e nella tragedia, il progresso altrui. Ma perché? Ma dov’è il nostro orgoglio? Ma dove sono i nostri politici che tengono tanti dipendenti pubblici a scaldare le poltrone e buttano i lavori della ricerca (TUTTA LA RICERCA) in fondo ad un cesso?
Grazie di avermi ascoltato
Marina

Marina Porcelloni 12.10.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, Grazie per il tuo blog e per farci riflettere. Ti scrivo per protestare ancora una volta sul potere delle multinazionali. Circa un mese fa' mi sono recato presso un negozio di elettronica (TRONY) del mio paese per acquistare un pc portatile con finanziamento a rate. Bè, senza dirmi niente hanno provato a rifilarmi il prodotto in esposizione approfittando della mia assenza mentre ero intento a firmare per il finanziamento. In seguito alle mie lamentele hanno ordinato un prodotto presso altra filiale ma quando sono andato a ritirare il prodotto non era più esposto. Mi sono lamentato con il Direttore e ora sono attrverso avvocato per disdire il contratto d' acquisto. Non mi faccio illusioni, ho capito che alla fine dovrò accettare il prodotto che mi assicurano essere nuovo ma ancora una volta o hai i fondi per far valere i tuoi diritti o devi abbassare sempre le orecchie. Siccome non voglio più credere a questa mentalità tipica del nostro bel paese ho pensato di mandarti questa e-mail non tanto per essere commiserato ma perchè ciò che mi è accaduto possa servire ad altri a farsi rispettare nei loro diritti e soprattutto ad evitare i negozi di catene dal nome prestigioso che dovrebbero fare dell' accontentare il cliente il proprio obbiettivo. Ormai nel nostro paese è difficile trovare qualcuno che sappia fare bene il suo mestiere, anche tra i commercianti. ti rinnovo la mia stima più sincera e il mio incoraggiamento ad andare avanti su questa strada.

Massimo di Padova

Massimo Brunettin 11.10.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Tra le migliaia di bambini da salvare c'è Robertino e c'è anche Alessia, mia figlia, 11 anni, affetta da distrofia muscolare dei cingoli. Il dramma, tra gli altri, è che viviamo in un Paese in cui la voce del Vaticano paventa ancora il sacrilegio dell'indagine e della sperimentazione sulle cellule staminali, sebbene si faccia sponsor di pillole anticoncezionali!
Le case farmaceutiche sono multinazionali e orientano i loro investimenti sui grandi numeri e su progetti di ricerca con dei ritorni economici che trascendono la comprensione umana. La ricerca scientifica in Italia è in coda alle graduatorie per percentuali di investimenti con il Pil al denominatore.
La cultura scientifica non è sviluppata perché non trova sviluppo neppure la cultura generica, in un Paese all'ultimo posto, in Europa, tra i Paesi più industrializzati.
L'istruzione è la più scadente d'Europa, il numero dei diplomati e dei laureati è il più esiguo d'Europa, idem per il numero di studenti che posseggono un personal computer. Stessa cosa per l'accesso all'unica tecnologia davvero interattiva (dunque democratica) sopravvissuta: la rete Internet, il World Wide Web.
Però nessuno si lamenta, non siamo in grado di ribellarci.
Il denaro dello Stato finisce nelle tasche dei Parlamentari, degli Assessori regionali e comunali.
Io sono un'insegnante precaria e lo Stato da settembre a giugno mi paga uno stipendio standard. Anche gli Assessori sono dipendenti pubblici e dovrebbero percepire uno stipendio standard (una cifra ragionevole) come gli insegnanti, direttamente dallo Stato! Idem per i Parlamentari!
Ecco che si libererebbero consistenti somme di denaro per salvare i nostri figli o genitori o chi di noi ha bisogno di cure.
Inoltre il ticket sanitario non può essere 36 € per chi percepisce 1.200 € al mese e sempre 36 € per chi ne percepisce 7.000 € o 15.000 €! Dovrebbe crescere in maniera proporzionale al reddito!
Saluti
Patrizia Todaro

Patrizia Todaro 11.10.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Va bene che te ne freghi della Finanziaria, ma leggi un po' qui:
Prodi ce l'ha fatta: è riuscito a inceppare del tutto la ruota dell'economia:
1) con il forzato invio al fisco di tutti i c/c (altro che privacy!), così tradendo la fiducia di quanti, nei 2 anni trascorsi, hanno acquistato o venduto un immobile dichiarando il prezzo sinora ritenuto legale, ossia superiore al valore catastale, ma inferiore a quello reale di compravendita (alzi la mano chi ha dichiarato il 100%). Che ne sarà ora dei malcapitati?
2) né Prodi né Draghi hanno speso una parola per impedire l'ennesimo aumento dei tassi BCE (che forse saranno opportuni per il Nord Europa, ma certo non per l'Italia), col risultato di ulteriori rialzi dei mutui, nei quali si sono impegnati tanti italiani, speranzosi di comprarsi una casa senza svenarsi. Ora molti saranno costretti a vendere, anzi a svendere, in quanto il mercato è fermo, proprio per questi sciagurati provvedimenti; e una regola economica senza eccezioni dice che se c'è eccesso di offerta, i prezzi scendono. Lo stesso vale per tutti coloro, specie giovani, che si sono fatti un mutuo per acquistare una piccola attività (p. es. un bar o un negozio), non trovando lavoro se non precario: insomma il popolo delle partite Iva, spesso una forma mascherata di disoccupazione. Tutti rovinati da Prodi & C.
Se questo si chiama dare una mano ai più bisognosi, direi che in effetti lo è: ma è un pugno in faccia!
Ma di questi punti non ne sento mai parlare: si fa solo da eco ai tuoni di Confindustria sul Tfr o allo + 0,3% sui contributi dei dipendenti o ai tagli ai Comuni, ma si tace sulle bastonate agli autonomi (e non mi riferisco ad avvocati, dentisti o idraulici), che si sono visti abbassare le detrazioni a € 4800 ed aumentare i minimali INPS, già altissimi, di un ulteriore 2%. Perchè nessuno spende una parola a favore dei "piccoli autonomi", che languono in grandissimo numero?

Marco G. Pellifroni

marco pellifroni 11.10.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

servono 800.000 euro xke l'operazione la fanno negli stati uniti dove la sanità è privata...
lì ki ha i soldi si cura di tutto pure le malattie + rare, e ki non ce li ha muore x niente...
qui da noi non fanno questi mega interventi (ke sottolineo cmq dovrebbero fare..! a gratis xò) ma almeno non ti lasciano morire fuori dall'ospedale x una infezione se non hai l'assicurazione medica...xò devi aspettare 6 mesi x una mammografia in cambio! sono molto critico oltre ke con il nostro governo x i tagli alla spesa medica di questa finanziaria MA anke su ki kiede 800.000 euro ai genitori di bambini dicendogli " se avete i soldi proviamo a curarlo, se no ciao" anke questo è insopportabile!!!!!!! Xkè non aboliscono tutte le fantomatiche missioni militari "di pace" e non danno tutti sti soldi a Sanità, Ricerca, Università, Istruzione??? xkè???????

Paolo Fiorentino 11.10.06 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anch'io ho dato la mia piccola parte...più volte...forza Robertino, siamo tutti con te!

Alessandro Atzori 11.10.06 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Hai perfettamente ragione!!! Guarda te se uno stato deve finanziare solo quello che porta un guadagno finanziario!!! La vita conta sempre meno!!! I soldi sono l'unica cosa che il mondo cerca!!! Che schifo!!

Jacopo Grossule 10.10.06 22:18| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, questa sera.. per la prima volta ho visto parlare.. anzi addirittura ci hanno fatto un servizio, della televisione su internet... tramite google... La televisione ce la facciamo noi. cosi dicevano! tutto questo è accaduto intorno alle 20 25 al TG1 . DI la verità.. c è il tuo zampino? non posso credere che per una volta.. la televisione... ha dato un info utile agli italiani!va bè ti saluto. un tuo carissimo ammiratore che non crede piu a nulla nel 2006.. solo ai valori della famiglia.. il resto e l hanno fatto scordare.

daniele ciccocioppo 10.10.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

io ci ho messo la mia piccola parte

Claudio Vindimian 10.10.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace per Robertino, capisco cosa vuol dire la sua malattia visto che mia sorella aveva due figli con l,adrenoleucodistrofia dico aveva perchè il piu' piccolo dei due e morto all'età di sedici anni, dopo dodici di assoluta sofferenza.ora il piu' grande lotta giorno per giorno tra la vita è la morte accudito con amore dalla madre e dalla zia ma.... essendo anche questa una malattia rara sono da soli a combattere. L,unico barlume di speranza e dato dall,assunzione giornaliera dell,olio di lorenzo portato in Italia da Augusto Adone

Mario Spada 10.10.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Capisco il dramma di Robertino, che se potesse scegliere forse incrementerebbe la ricerca scientifica anche sugli EMBRIONI, ma non è che, proprio noi, che crediamo di fare il suo bene solo con gli appelli giustissimi e i richiami a chè una finanziaria più UMANA possa prevedere stanziamenti adeguati, con le nostre SPOCCHIOSE e SACCENTI VERITA' MORALISTICHE sui MALI delle cellule STAMINALI da EMBRIONI e sui MALI DELLA RICERCA SCIENTIFICA che GIUDICHIAMO TUTTA PREDA DEI CAPITALISTI PIU' IGNOBILI, PROPRIO NOI FINIAMO PER FAR RITARDARE le GUARIGIONI DECIDENDO VIEPPIU' NOI AL POSTO LORO ????

Riccardo Corradi 10.10.06 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente abbiamo il nostro Robin Hood. Non è bello, non è armato, non saprà andare a cavallo, fa al massimo footing a 3 all'ora con uno stuolo di fans, va in bicicletta, prende il pullman, ma è bello.
Ci sorride (diciamo) e noi ci sentiamo subito sicuri. Molto spesso mentre ci sorride ci toglie soldi dalla borsa, ma ci sentiamo meglio lo stesso, perché lui, il nostro eroe, saprà sicuramente come fare per restituirceli con gli interessi. Non dovremo piu' puntare a guadagnare uno stipendio, a mangiare, ad istruire i nostri figli, ma a far crescere il pil. Cos'è il pil? E chi lo sa, si dubita lo sappia anche lui, l'importante è che cresca. L'importante è entrare in Europa, stare con gli amici tedeschi, i fratelli musulmani, in un ipotetica Woodstock, tutti nudi, a sentire musica, ed a mangiare ciò che ci passa chi c'è affianco. Saltuariamente potremo farci una canna con il grande pensatore, quello che ci guiderà all'abbraccio finale con l'amico islam, quello che ci guiderà al grande congiungimento ideologico con un mondo ricco, ed avremo la soddisfazione di girare sottobraccio agli eroi dell'antiamericanismo.
Si, gli americani. Perché questa è la nostra grande vittoria. Noi, sconfiggeremo il mostro, insieme al nostro Robin Hood, quel mostro che ci ha impedito per 50 anni di raggiungere l'Olimpo, il mondo ideale, dove pochi lavorano e tutti dividono, dove saremo tutti uguali, in cui le proprietà saranno divise, e nessuno, e dice lui nessuno, avrà piu' ricchezza di altri. Ci sarà una ciotola, firmata, bellissima, per ognuno di noi, ed avremo un pasto sicuro.
Il resto è Finanziaria.

Maurie ofangaue 10.10.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

SCANDALOSO.
Ma questo e'il paese dove si parla di famigliA DI PACS DI aborto si parla di valori poi si stringono le mani ai padroni delle bombe intelligenti delle bombe all'uranio impoverito ecc.
dove sono: buttiglione, pera e c.?

gio bandenere 10.10.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Questa mattina su RAIUNO - Uno Mattina è stato fatto un intervento sull'iperattività dei bambini. Ti invito a leggerne la trascrizione perchè è stato detto un cumulo di notizie a metà. Non hanno detto per esempio che al bambino danno le anfetamine per sedarlo (il RITALIN) e moltre altre cose. Cosa ancor più grave è stato che questa cosa è andata in onda nella TV Pubblica (in una fascia con molti ascolti) e è stata detta dal vicedirettore di TG2.
Non ci sono parole a tutto ciò. Ti prego dedicaci un thread a ciò in modo che altri possano saperlo

Venturin Diego 10.10.06 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono molti ad indignarsi quando si parla di aborto, pacs, ecc...E già! è molto facile prendersela con singole persone.
Bambini muoiono di fame, colpiti da bombe intelligenti, da mine che hanno la forma di giocattoli, nessuno si indigna. E già! è meglio abbracciare e stringere al petto chi causa ciò, ogni stretta di mano riempie le casse.
Fumare nei luoghi pubblici fa male, sparare un missile fa bene alla salute.
Si spendono miliardi per la ricerca per vivere + a lungo, non una lira per vivere meglio.
Che senso ha vivere + a lungo per la maggioranza della popolaziomne? Lavorare di + vivere di + con stipendi e pensioni da fame? Vivere in case di cura che lesinano sulle medicazioni e sul personale.
Si fanno collette per dare ai poveri scienziati più denaro per le loro ricerche; e poi ci fanno pagare fior di euro per una cura, quando la trovano.
Gli scienziati come nuovi cristofori partono alla ricerca dell'india e trovano l'america, e noi felici balliamo e spendiamo per vivere un giorno di più e ci scordiamo che basta non vedere uno scalino........e la pillola va giù.

ugo filippini 10.10.06 02:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono malato di sclerosi laterale amiotrofica, ho 52 anni, mi sto immobilizzando giorno dopo giorno, tra poco sarò costretto a pagarmi anche il Co-enzima Q10 che fino a qualche tempo fa la ASL di appartenenza (Fano) mi rimborsava (oltre 450,00 € al mese) a fronte di una pensione di 750 € e adesso non so come fare. Avrei bisogno del farmaco IGF1 che in America sta dando buoni risultati per la malattia, ma devo essere autorizzato dal ministero della salute ad importarlo dagli USA e sostenere una spesa di 141.000,00 € all'anno. Eppure un signore malato come me di Maranello ha chiesto ed ottenuto in 4 giorni l'autorizzazione ad importare il farmaco direttamente da Prodi (notizia apparsa su molti quitidiani alla fine di agosto), buon per Lui.
Altri disperati come me si sono dovuti rivolgere ai tribunali per avere torto o ragione. Sullo stesso identico caso alcuni giudici hanno condannato il Ministero e le ASL A RIMBORSARE, ALTRI HANNO DATO TORTO. ai ricorrenti (Italia: paese senza stato di diritto). La mia malattia non può attendere le sentenze dei tribunali, perchè quando i giudici sentenzieranno io come molti ce ne saremo gia andati.
Che Stato è questo! forte coi deboli e debole coi forti.
Dove è finito il tanto sbandierato diritto alla salute sancito dalla costituzione. presidente Napolitano! basta proclami si passi ai fatti per piacere.
Nella mia ASL preferiscono pagare consulenti esterni (tanto per fare un esempio), burocrati decrepiti, pensionati d'oro, amici degli amici, messi li dal partito, pur di rimborsarmi il farmaco (perchè devono risparmiare sui farmaci). Il mio farmaco costa 1/6 del compenso mensile di uno dei tanti consulenti esterni che la mia ASL ogni mese paga.
Come me tanti altri disperati che a breve toglieranno il disturbo a questa massa di ipocriti difensori dello stato sociale.
Caro blob ti devo salutare perchè mi si piegano le dita sulla tastiera e non riesco più neanche a muoverle.
Con affetto
Marco Maggioli

Marco Maggioli 10.10.06 02:26| 
 |
Rispondi al commento

E' STATA RAGGIUNTA LA SOMMA DI 775.909,45€ NE MANCANO ANCORA 24.090,55€ E' POSSIBILE CONTRIBUIRE ANCHE CON PAYPAL NEL SITO CI SONO TUTTI I RIFERIMENTI. 1 EURO E' UN AUGURIO DI VITA PER ROBERTINO.

Stefano Volpi 10.10.06 00:46| 
 |
Rispondi al commento

E' la solita storia,gli interessi quelli veri non sono mai presi in considerazione.Dice bene BEPPE che per mandare i nostri soldati in missione all'estero i soldi si trovano sempre e comunque,quando si tratta di leccare il secere agli americani si fa questo e altro ma per la vita di un anonimo bambino se ne fregano altamente.Da non dimenticare che quei benefattori delle case farmaceutiche le quali tengono particolarmante alla nostra salute,dicevo quando le malattie sono rare e non vi è lucro non si interessano affatto alla ricerca del rimedio.Non è e non sara l'ultimo caso di questo piccolo innocante ne abbiamo gia sentiti molti altri,ma fino a che comandera il DIO DENARO sara sempre la solita solfa.
Adriano Pozzuoli

Adriano Benetti 10.10.06 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra giusta l'iniziativa. Permettimi un commento però. Sembrerebbe che la cifra che hai citato sia un dato inconfutabile. Credo che anche il mondo della sanità debba essere più umano e non chiedere cifre spropositate per l'assistenza sanitaria. Sarà un'utopia ma questo è il giudizio che mi sento di dare.

Francesco Basile 09.10.06 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti
stiamo raccogliendo adesioni per il costituendo Partito Democratico Italiano. Nulla a che fare con quello che dovrebbe nascere dalla convergenza dei partiti dell'Unione e di tutti quegli altri che all'occorrenza salteranno su quel carro.
Il nostro Partito Democratico Italiano è cosa ben diversa.
Non ci sarà posto per gli attuali politicanti.
I candidati saranno tutte persone nuove scelte dalla base.
Il mandato di un politico del PDI potrà essere rinnovato per due sole legislature.
Siete pregati di prendere in seria considerazione l'opportunità che ci consentirebbe nel giro di pochi anni di cancellare in un solo colpo tutta la gerontocrazia politica italiana ed i loro seguaci che si spacciano per innovatori.
E' ora di passare all'azione, basta con le lagnanze.
Se sei convinto di essere un vero cittadino non sprecare questa opportunità, diversamente, sarai sempre un suddito
La sudditanza è caratterizzata da de-responsabilità, tende a raggiungere il massimo dell’interesse personale aggirando gli ostacoli, addomesticando la legge, non vuole rinunciare a niente non essendo disposta a pagare nessun prezzo; la cittadinanza invece è connotata da co-responsabilità, ottiene dall’ideale assunto la forza di attraversare l’ostacolo, rispetta la legge e prevede la capacità di rinunciare a qualche aspetto che riguarda il privilegio: rinuncia che può essere riferita a beni materiali o immateriali (G. ZINCONE : “ DA SUDDITI A CITTADINI “).
Iscrivetevi all'associazione www.progressodemocratico.it
saluti

enrico cacciatori 09.10.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Buona serata a tutti,
qualcuno ha provato ad andare al centro medico Francois Brussais di Roma in largo Sarti 4? ho qualche problema e siccome i medici ordinari non mi convincono ed invece questo centro mi ha fatto una buona impressione, cerco conferme (o meno) Grazie

Sara Testa 09.10.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io essendo un padre felice con un bel bambino sano di 4 anni, non capisco questa finanziaria che si accanisce sui vari presunti ricchi (tanto quelli veri non pagheranno mai le tasse che si meritano), e non dedica tempo e denaro alla ricerca e all'aiuto per le famiglie in difficoltà e con problemi seri come il povero Robertino.
Per fortuna la forza di noi blogger e soprattutto ti te Beppe, consente di far conoscere molti lati oscuri della nostra Italia. Continua così! Ciao

Roberto Filippini 09.10.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

ma avete letto le news!!!???

TRATTO DA http://liberoblog.libero.it/politica/bl5091.phtml

Notizia del 9 ottobre 2006 - 16:55
Stipendi più che onorevoli

L'Italia è strozzata dalla morsa della nuova Finanziaria e loro si fanno il ritocchino economico

di Gianni Pennacchi

Pensavate che i senatori fossero da meno dei deputati? Quest’ultimi si sono aumentati l’indennità mercoledì scorso, e i “padri” hanno atteso soltanto una settimana per adeguarsi. Sai com’è, tocca ai giovani sfondare. Ma se alla Camera la busta paga parlamentare se l’erano aumentata del 4% abbondante per l’anno prossimo, visto che quest’anno l’avevano tagliuzzata rispetto al 2005 (totalizzando però un aumento dell’8,2% nel 2008), a Palazzo Madama che di tagliarsi qualcosa non ci pensan proprio se l’aumentano anch’essi e allegramente del 4,23%...ETC....

claudia torresani 09.10.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna ; la richista di soldi per salvare un bambino fa venire il voltastomaco, è una cosa abominevole. L'ho gia scritto , è come chiedere a una persona che sta annegando se ha 800.000 euro per essere salvato. E' uno schifo.

domenicoo abate 09.10.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Ho un bambino di 4 anni, che sta benissimo. Gli unici problemi possono riassumersi in qualche raffreddore e la solita influenza di stagione. La gravidanza fu tranquilla e serena, come forse neanche riuscite ad immaginare nemmeno nei vostri più reconditi sogni, come sereno fu il parto e tutto ciò che venne poi. Mi sono accorto di una cosa tristissima: Mi trovo a ringraziare il cielo che mio figlio stia bene, che sia "normale", in salute.
Questo non ha senso... ringraziare della normalità, di qualcosa che dovrebbe essere comune a tutti. Sentirmi miracolato perchè non abbiamo problemi seri di salute... quasi vergognarmi di questo. Ora aspettiamo un altro bambino, con la speranza che tutto vada bene come col primo. In ogni caso, l'amore verso un figlio va oltre ogni altro amore e nulla al mondo cambierà questo status. Ammiro la forza di chi non vive la mia situazione e spero di non dover mai mettere alla prova la mia di forza. Ma la vita è una lotteria. Ci riempono la testa di cavolate sull'alimentazione sana, sul fare moto quotidiano e viver sereni. Poi non ci tutelano sul lavoro, mettono in ginocchio previdenza e sanità (qualora servisse...), non investono in fonti energetiche pulite, magari se siamo fortunati abbiamo anche una bella fabbrica che, fuori legge, scarica schifezze vicino casa. Che senso ha tutto questo? Che tutela abbiamo? Che certezza c'è di scampare alle malattie ed i tumori se il nostro destino potrebbe non essere completamente in mano nostra? Il corpo umano non è geneticamente fatto per ammalarsi, se si ammala o se nasce malato ci sono delle cause scatenanti. E quali se non tutta l'indifferenza di secoli che perdura tutt'ora?

Meno missioni all'estero, meno finanziamenti per i soliti noti (DTT, Editoria, tv ecc ecc), più soldi alla ricerca e soprattutto più soldi agli investimenti e lo sviluppo delle energie rinnovabili e pulite!!!

Un forte abbraccio, col cuore, a tutte le mamme e i papà del mondo!

Alessio Susi 09.10.06 13:40| 
 |
Rispondi al commento

....che tristezza....in un'Italia che tanto sembra preoccuparsi di noi di fronte al mondo...in privato offende le nostre vite con situazioni di questo genere...sono con Roberto, e con tutti i bambini malati...senza dimenticarmi delle strutture per i ragazzi disabili intellettivi...e per gli stranieri in cerca di aiuto...forse forse il nostro Stato non è altruista come cerca di dipingersi....che amarezza!!

Alice Butti 09.10.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono la mamma di Emiliano, un bimbo affetto da una malattia genetica "atassia teleangectasia" PER ORA INCURABILE!!!!è già molto positivo che con una somma di denaro si possa curare Roberto, noi come molti altri genitori viviano nella speranza che la ricerca sia finanziata, che vengano sperimentate stategie meno invasive possibili per le analisi da fare a questi bimbi, che questo Stato si impegni e sia di stimolo affinchè si coordinino le ricerche nei vari Stati mondiali e che vengano superate le visioni campanilistiche che frenano la ricerca non solo in Italia .Un abbraccio alla famiglia e a Roberto

claudia larini 09.10.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,ormai ti seguiamo da tempo. Abbiamo letto tantissime notizie del nostro giornale,ma di fronte ad una notizia come questa chi a parte qualcuno... puo' rimanere indifferente???? Sono padre di 2 bimbi per fortuna sono sanissimi ma mi metto, o cerco di farlo, nei panni dei genitori del piccolo robertino.Non possiamo rimanere indifferenti.Mi rivolgo sopratutto a chi ha dei figli per aiutarlo, basta poco. Beppe continua sempre cosi' ciao

fabrizio argentiero 09.10.06 04:19| 
 |
Rispondi al commento

sono con te beppe

fabrizio argentiero 09.10.06 04:09| 
 |
Rispondi al commento

IN CITTà IN DIVERSI ESERCIZI COMM.LI HO TROVATO LA CASSETTINA PER LE DONAZIONI E HO CONTRIBUITO PIù DI UNA VOLTA, FACCIAMO IN MODO CHE QUESTO PUPO NN DEBBA ASPETTARE TROPPO PER POTER SPERARE NELLA GUARIGIONE. A LUI E ALLA SUA FAMIGLIA I MIEI PIù CARI AUGURI PERCHè AL PIù PRESTO POSSANO ESSERE DI NUOVO SERENI COL LORO ANGELO.

monica scanu 09.10.06 00:32| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe ho letto il tuo articolo sul povero robertino e su quello che lo stato dovrebbe fare in questi casi...sono daccordo con te al 1000per cento ma finche uno stato come l italia che spende per senatori e deputati oltre 2 milioni di euro all anno per pulire e disinfettare i bagni del senato non dovremmo meravigliarci se ad oggi non ci sono leggi o sovvenzioni per famiglie con questi tipi di malattie!è vergognoso tutto questo e ricordo che siamo nel 2006!!!!!!!!se leggerai questo commento sarei molto felice se mi rispondessi su come la pensi tu!grazie delle tue info.sei grande beppe ciao. daniele lucchetti ancona.

daniele lucchetti 08.10.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

ho già mandato una risposta au tale che mi ha indignato ma non so se sono riuscita a spedirla ma ora scrivo a te Grillo, io sono di Busalla vicinissimo a Savignone che tu conosci bene, e sono la mamma di Francesca una bimba affetta da leucodistrofia metacromatica, morta nel 88 a 8 anni, la cosa che alloa mi indignò di più fu la frase di un "luminare":"non faccia niente xkè non c'è niente da fare ci sono solo 3 casi in tutta Italia" (all'ora) io ora ne conosco molti di più, ma come può un genitore stare solo a guardare morire suo figlio? noi abbiamo fatto di tutto, contattato la Montalcini, Odone in America(papa di Lorenzo)e tanto tanto altro ancora, anche allora si parlava di cellule staminali ma per Francesca era ttroppo tardi, infatti la cura può fermare la malattia ma non ripristina i danni subiti, quindi corriamo xkè anche x Roberto il tempo è tiranno. Ti prego Beppe fai qualcosa aiutiamolo e mi parrà di così di fare ancora qualcosa per la mia Francesca. Giacomina Pedemonte

giacomina pedemonte 08.10.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Pensaci tu intanto Beppe!!!!!! Sicuramente puoi con i tuoi mezzi risolvere il problema !!!!!!!!!!!!!! Noi ti seguiremo!!!!!!!!!!!!!!

GIOVANNI PIzzABALLA 08.10.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

La fondazione per la RICERCA FIBROSI CISTICA onlus raccoglie fondi.

DAL 1 ottobre all'11 novembre

INVIA UN SMS al 48588
con 1 euro
da cellulare

e con 2 euro da rete fissa
da Telecom, Vodafone, TIM, Wind, 3.

www.fibrosicisticaricerca.it

alessandra altmann 08.10.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Quando si parla di cellule staminali si arriva sempre all'America. Come mai? In Italia la ricerca non è libera! Ci sono troppe opinioni condizionanti, a iniziare dall'influenza della Chiesa. Vorrei aggiungere, per chi non si fosse ancora accorto, che l'Italia E' un paese del terzo mondo, mascherato da paese industrializzato e civile. Basta fare un confronto con il resto d'Europa.

Lisa Branca 07.10.06 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Ehi Beppe!
Sono passati solo 4 giorni.... e dal sito di Roberto vedo che mancano "soltanto" 24 mila euro (invece dei 300 mila del tre ottobre!!)
E' meraviglioso come il web, il tuo blog, questo post che ha messo in luce questo caso, abbia condotto a progressi così veloci!!!!

Forza che ce la facciamo.....

Michele Bigi 07.10.06 21:42| 
 |
Rispondi al commento

quelle del post precedente sono le solite domande di chi non aiuta ne' il bambino italiano "sponsorizzato",ne' i bambini dell'Africa;il fatto che uno come Grillo sia garante di una iniziativa come questa da' sicurezza su come vengano destinati questi soldi

marco filippi 07.10.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma con 800.000 euri ne salviamo molti di più in africa o in india o in cina o in brasile... perché robertino si e loro no? Solo perché lui ha il sito internet e Grillo come sponsor...?!?

Davor Migliasso 07.10.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buon pomeriggio a tutti.

sorriso e dolore 07.10.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Robertino, vincerai questa partita perchè tutti tifano per te e l'avversario sarà sconfitto.
Un solo slogan FORZA ROBERTINOOOOOOOOO.

Luigi Cataldi 07.10.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe.

Un abbraccio a Robertino. Siano con Te!

Andrea M. 07.10.06 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è dedicato a chi pensa che 800.000€ sono troppi per una vita,

il compito di alcuni è di dare speranza a chi non ne ha più, la vita non è un esercizio matematico ma è fatta di sensibilità sudore lacrime ed emozioni.

Magari Robertino da grande diventerà uno scienziato e salverà 1.000.000 di anime, oggi ho dato il mio piccolo contributo, oggi ho salvato tante vite.

Marco Contente 07.10.06 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è dedicato a chi pensa che 800.000 € sono troppi per una vita,

il compito di alcuni è di dare speranza a chi non ne ha più, la vita non è un esercizio matematico ma è fatta si sensibilità sudore lacrime ed emozioni.

Magari Robertino da grande diventerà uno scienziato e salverà 1.000.000 di anime, oggi ho dato il mio piccolo contributo, oggi ho salvato tante vite.

Marco Contente 07.10.06 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Angioletto che Nostro Signore ti stia vicino nel lungo cammino della vita Terrena. Il grande popolo della Rete in queste occasioni è sempre partecipe: non c'è finanziaria che tenga!!!!!!!
Grazie Beppe continua sempre così.

Giacomo D. 07.10.06 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
fermo restando che sono d'accordo con te al 100% sul fatto che il caso di Robertino (ed altri come lui) è centomila volte più importante della finanziaria, non credi anche tu che anche la finanziaria partorita da questo Governo che:

1) toglie soldi a tutti coloro che hanno un imponibile superiore ai 25.000,00 euro (se si considera l'aumento dell'addizionale IRPEF dei Comuni e delle Regioni) ossia a tutte quelle famiglie che percepiscono ben ... 1.300 Euro al mese.

2) alle stesse famiglie, caso mai avessero dei risparmi che le aiutano ad andare avanti a raggiungere la fine del mese, mette le mani in tasca e gli diminuisce gli interessi (già magri) del 40%

3) mette tikets odiosi per il pronto soccorso nel senso che - poichè i pagatissimi medici di famiglia sono diventati mezze maniche burocratiche e nulla hanno più di medici - chi si sentisse male veramente e dovesse andare al P.S. pagherebbe tanto più quanto più male stesse dal momento che, se la diagnosi è difficile, deve pagare anche l'intervento strumentale. )Qualche possibilità di risparmio l'avrebbe se ... morisse (forse, perchè non contemplato) o se lo ricoverassero in fin di vita).

4) aumenta il bollo di tutte le auto, tanto più quanto più vecchia questa è. Se l'auto è vecchia (magari avendo fatto anche pochi kilometri) vuol dire che il proprietario non ha i soldi per cambiarla, o no? e, intanto, esenta la maggior parte dei SUV.

5) Fa anche altro di negativo per tutte le persone comuni (1.300 euro al mese) ma mi fermo qui.

abbia la sua importanza e, certamente, non aiuti la serenità e la solidarietà delle famiglie?

Antonio di donato 07.10.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento

ormai siamo diventati tutti dei numeri per la finanziaria..ma dietro i numeri ci siamo noi..le persone, con bisogni e diritti e nessuno, tanto meno un bambino, ha il diritto di essere lasciato al suo destino se può essere aiutato..è questo il nostro compito e sono i principi fondamentali della costituzione.. noto da una parte tagli in tutti i settori pubblici dall'altra aumenti di tasse.. capisco che bisogna fare quadrare i conti secondo l'UE ma perchè i parlamentari non si riducono lo stipendio?un europarlamentare prende 35mila euro al mese. io studentessa, non riesco a trovare lavoro come cameriera per pagarmi l'università..e poi ancora con il cuneo fiscale perchè dobbiamo pagare anche per chi evade le tasse?? io le pago,pagale anche tu!!dicono non ci sono soldi per ricerca, istruzione, sanità,(fondamentali)però i soldi per la guerra in Libano, Iraq, Afghanistan e le continue spedizioni di armi(non fondamentali) per quelle si riescono a trovare i soldi.. speravo Prodi potesse cambiare qualcosa..ma sono sempre convinta che un bel turnover non faccia male!ufff

Alice Michelotto 07.10.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Per Sanna Marco (sei parente di Robertino? Forse hai già scritto dicendolo, ma non mi ricordo, scusami!), che mi ha ringraziato per come ho risposto a daniele nicolini e a francesca bonetti: figurati, è che il cinismo mi fa girare i "cabasisi", e quando questo è rivolto nei confronti degli innocenti come i bambini divento una belva!

Robertino ha la stessa età di Stefano, il più piccolo dei miei nipoti (Robertino ha 4 mesi più di lui); e la foto di Robertino mi ha ricordato proprio il mio nipotino: anche Stefano è biondo (con gli occhi verdi però!) e ha lo stesso sguardo vispo e furbetto.
Mi è venuto naturale piangere come una fontana leggendo la sua storia, e decidere di effettuare la donazione assieme al mio ragazzo... ci è sembrato di vedere Stefanino!

In bocca al lupo!

luisa canton 06.10.06 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Il 10 di questo mese arrivera' la mia ennesima misera paga...
Saro' felice comunque di contribuire alla salvezza di Roberto!!
Beppe, vogliamo vederti al piu' presto in parlamento!

gino lando 06.10.06 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Credo che per un papà e una mamma l'unica cosa che conta sia quella di vedere il proprio figlio star bene. Non è giusto non poter vivere questa gioia. Aiutiamo Robertino e aiutiamo la ricerca quella seria.

Paolo Vezzaro 06.10.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Ho mandato il mio contributo.

Nonostante l'enorme quantita' di falsi in circolazione, il sito sembra attendibile: la rassegna stampa, quanto meno, e' autentica, rimanda ai siti ufficiali.

Comunque, per fugare dubbi ai molti potenziali contributori, propongo che ognuno provi una verifica oggettiva e ne riferisca sul blog, magari rispondendo a questo mio post, tanto per facilitare la lettura.

ciao
a.

alberto bigazzi 06.10.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cherosene non ha il potere di fondere l acciaio.
Guarda la tabella degli elementi, non hai bisogno di uno scienziato in tv da denigrare.

@@@@@@ FRANCESCO CORRENTI

Senti PANZANARO dei miei stivali , mi spreco una sola volta a spiegarti per quanto possibile cosa erano le TWIN TOWERS :-)

Erette su soli 23 metri di fondamenta ,su una base cosìdetta a PETTINE stile gotico .

Le torri erano due per il semplice fatto che sfruttando l'una si poteva piantare GRU e costruire l'altra e sempre calando il materiale dall'alto SAI COSA SIGNIFICA ? sono certo di NO .

Le torri erano state progettate per arrivare ad una altezza molto inferiore a quella originale ,qunidi YAMASAKI e i suoi ingegenri hanno dovuto portare qualche modifica ,e cioè alleggerire la struttura togliendo cemento armato e compensando con l'acciaio al fine di non far crollare iltutto ancor prima di finire lo sapevi ? scommetto di no :-)
Premesso la c.a.g.a.t.a. che hai detto sull'acciaio e cioè che non fonde a 900 gradi ed è vero ,ma quello che non sai è che non c'era assolutamente bisogno che FONDESSE per cedere .

L'unica attenuante che do ai POLLI complottisti è che fossero state piazzate cariche nei sotterranei in maniera spiccia e rudimentale ,ma non certo da AMERICANI .

La botta subita all'impatto con i boeing è equivalente ad un sisma di 5-6 gradi della scala richter

sai cosa significa ? scommetto di no :-)

l'impianto di condizionamento IMPONENTE all'interno delle torri era paragonabile alle vane interne di un corpo umano ,lo sapevi ? scommetto di no :-)


Per ultima cosa se fosse stata una DETONAZINE avresti visto tutt'altro crollo AMICO MIO :-)molto più lineare e fluido ,e non certo con tutti quegli schizzi laterali CARATTERISTICI di un crollo per PRESSIONE .

CIAO BELLO e informati ,solo dopo potremmo dibattere sul tema .


gino serio 06.10.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo blog si sta rivelando ogni giorno di più la sua inceedibile potenza...
...Grande Beppe...
La storia di Robertino ha richiamato alla mia mente un episodio di parecchi anni fa, quando il mitico DJ americano Lupo Solitario un bel giorno, quasi per burla, pubblicò su un giornale a grande tiratura un annuncio: "MANDATEMI UN DOLLARO!", corredato dal suo nome ed indirizzo, ma senza promettere assolutamente niente.
Ebbene, questo eccentrico e mitico personaggio, che tutti gli over-50 (come me) ricorderanno, mise insieme la ragguardevole somnma di oltre 250.000 dollari, che poi diede in beneficenza.
A conti fatti, euro più euro meno, la cifra che serve per curare Roberto - se è vero che siamo circa 55 milioni di abitanti - sta a significare che basterebbe che soltanto MENO DELLO 1,5% degli italiani tirassero fuori UN EURO A TESTA!!!
Direi che un dato di questo genere dovrebbe far riflettere tutti quanti noi, ma soprattutto chi sperpera i soldi pubblici - ossia I NOSTRI - e senza pensare veramente a chi ha necessità come quella di Roberto.
E - ahimè - sono tanti.
Roberto, io e mia figlia Elisa abbiamno messo un piccolo mattoncino per costruire quell'enorme muro che fermerà la tua malattia!
Dai, ce l'abbiamo quasi fatta!!!
Con tanto affetto.
Elisa e Marco Cuccadu

marco cuccadu 06.10.06 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr Dott. Cucuzza ,
ma non era Ella Stessa impegnata in televisione ???
D'altra parte non è colpa del Grillo se almeno ai tempi ..sc... bene !!!
E' comunque innegabile la grande intelligenza e capacità umoristica di Beppe.

Per Lei un caro saluto da Radio Popolare.

Elisabetta Patti 06.10.06 17:46


ed e' proprio per la grande intelligenza e capacita' umoristica, oltre ad un ottima conoscenza finanziaria, che mi sembra inutile suggerirgli il prossimo post: la boccia piene di ceci.
Un saluto anche a Lei dalla Vita Indiretta.

michele cucuzza 06.10.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Un professionista come te non ha certo bisogno di consigli, comunque dopo lo strappalacrime e il caso giudiziario e la politica da bar vai con una foto di una boccia piena di ceci con il premio, non so tipo 800.000 euro, per chi indovina il numero dei legumi contenuti. Lo fanno tutti i varieta' di successo, non ti preoccupare lo faceva pure la Carra'.

michele cucuzza 06.10.06 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che io non capisco è perchè queste cavolo di cure siano così gravi; capisco far mangiare i medici che lavorano...ma così è veramente troppo. E lo dice una studentessa in medicina...

Margherita Pace 06.10.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti sono Massimiliano Sessa il tecnico informatico di un call center di Palermo (Wind/Omnia Service Center), oggi ho letto la storia commuovente di Roberto e ho deciso partecipare alla raccolta promuovendo a mia volta una raccolta di una 5 euro a persona per tutto il nostro call center.
Fate tutti come me è un piccolo gesto per fare capire che nel cuore di tutti noi, buoni o cattivi, poveri e ricchi, destra o sinistra che dir si voglia albergano ancora la speranza e l'amore e saranno proprio questi sentimenti con l'aiuto del signore a salvare il piccolo Roberto.
La settimana prossima invierò personalmente il ricavato della raccolta al conto corrente dei genitori di Roberto.

Beppe ti ammiriamo tantissimo per il lavoro che fai ogni giorno.

Massimiliano Sessa 06.10.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

La leucodistrofia metacromatica è una malattia ereditaria a trasmissione autosomica recessiva.
La terapia è sintomatica e di supporto, in alcuni casi con forme lievi, è stato sperimentalmente eseguito il trapianto di midollo osseo. Ci sono studi in corso per una possibile terapia genica.


Ho già menzionato il massimo esperto mondiale di tale patologia .
Mi pare veramente strambo che in questo famosissimo blog non esista alcun medico in grado di interagire in Americano con tale Professore al fine di comprendere le eventuali terapie effettuabili nel caso specifico.

Esisto invece molte persone ..ed anche di rilievo .. con pesanti tendenze ad esibire i propri casi personali al fine di accattivarsi o meno la simpatia del Grillo.

Che alla fine ..il Beppe ....a parte l'innegabile intelligenza e spirito umoristico ..aveva negli anni 70 ....ben altro da mostrare..

Con simpatia ..la tua amica dal Covo.

Elisabetta Patti 06.10.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento

ogni giorno che passa questo blog assomiglia sempre più a quello di flavia vento...

Mario Butti 06.10.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Populismo e demagogia allo stato PURO!!!

Beppe, che caduta di stile!

... non mi sorprenderebbe se questo Roberto non fosse altro che un sito internet messo in piedi ad arte per fregare i soldi agli allocchi di buon cuore.

Ti prego di notare che il sito internet da te segnalato non è raggiungibile.
Hai verificato la vericidità di questo appello?
Con le migliaia di visite al giorno che ricevi su questo sito, potenzialmente, potresti star dirottando le buone intenzioni (versamento) di migliaia di persone nelle tasche di un paio di malfattori.

Io un controllo l'ho fatto (www.register.it). Prova a mettere proroberto.it e prova a registrarlo.
Ti verrà detto che il sito è già occupato... e è intestato a nome di una società.

domain: proroberto.it
org: Mastros srl

... a meno che la Mastros.srl non sia di proprietà dei genitori di Roberto, io qualche dubbio inizierei ad averlo. Tu no?

purtroppo, non essendo disponibile il sito, non ho potuto consultarlo... altrimenti una risposta a questa mia domanda probabilmente l'avrei trovata.

Mario Sirna 06.10.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe... sono pienamente da d'accordo con te ma penso che purtroppo il governo non farà mai niente di tutto ciò!!! questi problemi sono sempre esistiti ma mi sembra che poco o quasi niente si sia mai fatto!!E I POLITICI CONTINUANO AD AUMENTARSI LO STIPENDIO!! ci sono molti bambini che soffrono e l'unico ostacolo per la via alla cura è molte volte la mancanza di denaro... a me questo fa a di poco INC......, perchè se uno ha la possibilità di guarire e quindi di vivere non può farlo per la sfortuna di non essere ricco??? E I POLITICI CONTINUANO AD AUMENTARSI LO STIPENDIO!! é scandalo! io purtroppo non so quanto guadagnino di preciso, ma ho sentito che i valori Italiani rispetto agli altri politici europei sono veramente spropositati!!! E I POLITICI CONTINUANO AD AUMENTARSI LO STIPENDIO!!

luca lazzaroni 06.10.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

clicco sui link,del sito o del versamento per visualizzarlo,ma non si apre,magari mettei il n di cc ben leggibile,cosi inviamo delle offerte.
ciao sei un grande

vita lavernier 06.10.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe...

Adesso il sito non è piu raggiungibile..

Come mai?, hanno gia raggiunto la cifra necessaria..

Spero che non fosse una bufala, io nel mio piccolo ho contribuito..

Saluti

Stefano

Stefano Rossi 06.10.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

A beppe direttamente
Beppe io nel mio lavoro analizzo i dati...numeri su numeri tutti i giorni. Ecosì colpito dalla storia del piccolo roberto, vado a vedere il numero di persone che visita il sito pro roberto.
Tu posti il commento sul piccolo il 3/10/06 poco prima delle 18.00, molti non sono più in ufficio a quell'ora!!! be il giorno seguente i tuoi fidi ammiratori visitano il sito in 25571 contolla tu stesso il link è questo http://www.proroberto.it/index.php?option=com_content&task=view&id=31&Itemid=38 hai dato una visibilità alla cosa di tre volte superiore!!! si è passati dai 169 visitatori dei primi giorni agli 11000 dei giorni subito precedenti al tuo appello. hai quasi triplicato. continua continua Beppe.

Mauro Ferruzzi 06.10.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

A beppe direttamente
Beppe io nel mio lavoro analizzo i dati...numeri su numeri tutti i giorni. Ecosì colpito dalla storia del piccolo roberto, vado a vedere il numero di persone che visita il sito pro roberto.
Tu posti il commento sul piccolo il 3/10/06 poco prima delle 18.00, molti non sono più in ufficio a quell'ora!!! be il giorno seguente i tuoi fidi ammiratori visitano il sito in 25571 contolla tu stesso il link è questo http://www.proroberto.it/index.php?option=com_content&task=view&id=31&Itemid=38 hai dato una visibilità alla cosa di tre volte superiore!!! si è passati dai 169 visitatori dei primi giorni agli 11000 dei giorni subito precedenti al tuo appello. hai quasi triplicato. continua continua Beppe.

Mauro Ferruzzi 06.10.06 15:05| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
sono a favore di appelli per salvare la vita di un bambino. una vita è sacra(aldilà delle varie confessioni religiosi).nel blog è anche scritto che in africa ci sono bambimi sani che muoiono, ma io sono convinto che tutti insieme si possa lottare affinchè si possano curare sia i malati italiani sia i "sani" dell'africa.il problema è che io non ho una enorme disponibilità economica per offrire a tutti questi "pargoli" il sostegno adeguato.io andrei a chiedere soldi a tutti i politici(e non è qualunquismo visto quanto percepiscono). solo al parlamento sono circa un migliaio: basta moltiplicare 1000x1000 euro e arriviamo alla cifra di 1.000.000 di euro. non sono sufficienti?
mi piacerebbe vedere che ogni anno i politici(ma anche calciatori,attori,registi,imprenditori, ecc)ci facessero vedere una lista (utopia!) delle loro donazioni invece di chiedere sempre a noi di spillare soldi.
sono stufo di beneficienze.io non ho tanti soldi da donare. io sono malato. nel 2004 ho avuto un'ischemia cerebrale(all'età di 34 anni!)e dopo essere dimesso dall'ospedale ho dovuto fare una serie incredibile di esami e visite mediche per riuscire a trovare la causa della mia malattia.
ovviamente ho pagato.nel marzo del 2006 ho avuto una crisi epilettica (conseguenza dell'ischemia) e anche lì esami, visite. conseguenza: causa INDERTERMINATA.torno al lavoro e dopo circa due mese nel maggio del 2006 ho un'altra crisi. dimesso dall'ospedale e faccio altre visite e continuo a pagare ticket. conseguenza: causa ancora inderminata.passano altri due mesi e a settembre mi colpisce una ennesima crisi epilettica.tre in sei mesi.la causa non è ancora trovata.il 19 ottobre farò un'altra visita da un luminare di rovigo, il dott. de grandis.solo la visita mi costerà 200 euro. le successivi visite 100 euro ciascuna.io sono un poliziotto penitenziario e rischio di non svolgere il mio lavoro perchè inabile.sono in attesa che l'ospedale militare di padova decidaxme.cmq sono fiducioso, grazie

luigi colelli 06.10.06 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,hai perfettamente ragione ci preoccupiamo tutti della nostra piccola sfera di cose e non vediamo gli altri grossi problemi che ci circondano, tipico dell'essere umano. Vorrei fare una considerazione visto che la CGIL ha festeggiato il centenario con una cena a dir poco da mille e una notte (se sbaglio correggetemi) mi sembra che é stata esborsata una cifra tipo 100 milioni di € magari avrebbero potuto saltare il dolce evitando di tragucitare altre calorie che poi devono smaltire in palestra.....e devolvere la cifra alla familgia di Robertino. Queste cose non devono succedere sulla pelle di nessuno ogni vita é sacra ed ogni vita va salvaguardata.
Darò il mio piccolo contributo...perché mi spiace tanto che un bambino così piccolo debba già conoscere la tristezza di questa vita con una malattia. Tanta salute e serenità a tutti laura da Brescia

Laura e Beppe 06.10.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono fondamentalmente d'accordo con te nel dire che le missioni militari all'estero sono soldi buttati. Per me l'esercito si potrebbe allora usare più proficuamente in Italia dove la cronaca di tutti i giorni di alcune città non le rendono molto dissimili da alcuni campi di battaglia e ci sono alcune zone franche dallo Stato. Una volta che saremo diventati nazione campione di democrazia, legalità, civiltà e di progresso, allora e solo allora, se qualche popolo più sfortunato ci invita, potremmo anche uscire di casa. In merito a questi viaggi della speranza desidererei conoscerne anche l'esito, sia per Roberto che per tutti gli altri apparsi agli onori della cronaca. Solo dopo avremo il sacrosanto diritto di invitare qualche ministro a dimettersi.

fabrizio renzi 06.10.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Se vuoi parlare della fame nel mondo,penso che hai sbagliato argomento,quì si discute della vita di un bambino.
sanna marco
----------------------

è lo stesso ragionamento dei politici: -se volete parlare di ingiustizie e inequità avete sbagliato persone, qui si parla della nostra pancia-.
no dico, **con tutto il rispetto per un bambino che soffre e per i suoi genitori**: pero' non trovi ridicolo che qui si faccia tanto per salvare UN bambino geneticamente malato (che ripeto, con tutta probabilità se avrà figli e/o nipoti potrà ritrasmettere la sua grave malattia) raccogliendo montagne di soldi PERCHE E' NATO QUI ed è italiano, quando nel mondo MILIONI e MILIONI di bambini SANISSIMI muoiono perchè non hanno una pagnotta al giorno o per una influenza perchè non hanno i soldi per comprarsi un antibiotico?
Non ti pare ipocrita, ingiusto e falso-perbenista?
No? allora forse il vostro altruismo si ferma al vostro mero appagamento egoico.

PS è bello cassarmi tutti post, vero?
molto rispettoso delle idee altrui.

pippo p. 06.10.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao, mi chiamo claudia e sono di milano.
Volevo raccontarvi la mia esperienza x testimoniare quanto la voglia di potere sia disgustosa.
18 Anni fa nacque mia sorella, una delle tante gioie della mia vita, guai se non ci fosse. Nacque con una gravissima malformazione all'esofago, qualunque cosa ingeriva a causa di una fistola, finiva nei polmoni. In questo GRANDE E POTENTE ospedale italiano fu operata ben 5 volte. Dopodichè..un giorno mia madre trovò nella tasca della giacca un biglietto, lasciato da un amorevole infermiera, il quale diceva "portatela via!" e sotto scriveva l'indirizzo di un ospedale svizzero! Capimmo allora che i GRANDI DOTTORI di questo GRANDE OSPEDALE milanese stavano solo giocando agli sperimentatori, x una questione di potere!!!
Portammo mia sorella in svizzera, pagammo 15 milioni raccolti con l'aiuto della gente di ogni posto d'italia. Ricordo persino un pensionato che donò 1000 lire! Che sia benedetto.
Non potemmo denunciare i dottori italiani così come io ora non posso fare nomi e cognomi, xchè si sà...finirei in galera anche se ho ragione!!!
E x chi crede nella legge del karma, se è vero che ciò che facciamo prima o poi ci torna indietro con duplice forza, bè...almeno ho la speranza che questa BRAVA GENTE...possa scontare i propri peccati.

Anna B 06.10.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento

ANSA, 4 ottobre - MALATTIE RARE: PREVEDERE TUMORI AL CERVELLO - MILANO - Scoprire un tumore anni prima che si manifesti. Ma anche ritardare il limite di tempo entro il quale i medici possono intervenire efficacemente in caso di ictus. Sono due degli argomenti che verranno discussi al Congresso nazionale della Società Italiana di Neurologia (SIN), che si aprirà a Bari il 14 ottobre e che prevede di raccogliere più di 2000 esperti di tutta Italia. Il congresso sarà l'occasione - come hanno sottolineato gli specialisti che oggi a Milano hanno presentato i temi in discussione - di fare il punto sui progressi e le nuove conquiste nel campo delle patologie neurologiche, che solo in Italia interessano circa 9500 pazienti ogni 100 mila abitanti e che, da sole, rappresentano ben il 50% degli anni di vita persi dai pazienti per la disabilità associata alla malattia. Ma come si collega la diagnosi di un tumore lontano dal cervello (come ad esempio quello del polmone) alla malattia neurologica? "Ci sono alcune rare malattie, quali le sindromi paraneoplastiche - spiega Bruno Giometto, direttore del reparto di neurologia all'ospedale Cà Foncello di Treviso e coordinatore di un gruppo di studio europeo sull' argomento - la cui diagnosi corretta e tempestiva può consentire il riscontro di un tumore in una fase in cui non ha ancora dato segno di sé (e quindi non è ancora stato localizzato), e la cui cura o asportazione può salvare la vita al paziente". In pratica le cellule del tumore, anche quando sono pochissime - aggiunge il professore - espongono sulla loro superficie delle particolari proteine, che il nostro sistema immunitario riconosce e cerca di combattere tramite gli anticorpi. Queste proteine tumorali, però, sono molto simili ad alcune proteine che si trovano naturalmente sui neuroni: gli anticorpi, quindi, a volte 'sbagliano' bersaglio e aggrediscono il sistema nervoso anche anni prima che il tumore cresca tanto da dare problemi. http://www.ansa.it/opencms/export/main/visualizza_fdg.html_1996458440.html

Andrea Mameli 06.10.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

L’ISTAT CERTIFICA: PRODI HA IMBROGLIATO - di Redazione -


I conti smentiscono il Prof: stangata inutile. E la Finanziaria toglie a famiglie e disabili per dare ai registi

L'Italia torna nei parametri di Maastricht grazie alla finanziaria di Tremonti, ovvero quella del governo Berlusconi. Lo dice l'Istat, secondo cui il deficit nel primo semestre 2006 è sceso al 2,9%. Insomma, la stangata è inutile e Prodi è smentito. Ma la sua manovra invece toglie soldi a famiglie e disabili. Per darli - sorpresa - ai registi.

FRANCO VERONA 06.10.06 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualunquista!!!
perché non ci vai tu al governo?
se vuoi aiutare un bambino, mille bambini, tutti i bambini del mondo perché non cominci a blaterare di meno?
stai diventando o forse lo sei già diventato uno di loro...un italiano medio con la bella pancia piena di pappa e la bocca piena d'aria...
sei una persona triste!!!

marco marongiu 06.10.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa dici Petronio Silla? Sei sicuro che l'utero sia della madre? Se l'ha fatto da sola? Che guaio se applicassimo questo tuo ragionamento in tutte le sfere della vita...

Stefano Manca 06.10.06 12:24| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, sono gigi, il cugino di roby, continuo a leggere nel blog delle stronzate di gente che probabilmente non ha ancora capito che questa è una situazione seria, molto seria.
chiunque è libero di fare una donazione, e lo ringrazio con tutto il cuore, ma chi non la fà o non è daccordo ad aiutare un bambino che per continuare a vivere ha bisogno di 1 milione di euro è vivamente pregato di non scrivere delle scemenze, per non dire altro, evitate!!!!!!!!!!!!!

pierluigi lavra 06.10.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Credo anche io che lo Stato con la finanziaria debba prevedere stanziamenti, aiuti, agevolazioni e quant'altro a favore delle categorie più deboli, siano essi i bambini, i malati, gli anziani; tuttavia trovo assolutamente demagociche ed ammiccanti queste prese di posizione di Beppe Grillo: nella finanziaria ci sono infiniti capitoli di spesa tutti importanti ed i soldi non sono illimitati. E' assolutamente fondamentale debba finanziare la ricerca, e credo che debba essere rinforzato il sistema sanitario nazionale, che i pensionati debbano avere pensioni più decenti, che il lavoro debba essere a tempo indeterminato, che tutti dovremmo avere un futuro migliore. Ma per quanto uno Stato possa fare una finanziaria miracolosa ci saranno sempre purtroppo situazioni difficili per tante famiglie. La famiglia di Robertino ha tutta la mia comprensione, tutto il mio affetto ma non Beppe Grillo: che c'azzecca la guerra in Libano, gli Hezbollah con Robertino, forse i morti in una guerra hanno minor peso?!
E poi basta con questa retorica dei "nostri dipendenti": non si capisce che così affermando si vanno svalutando le nostre Istituzioni, si crea un clima di disprezzo dello Stato? Sia chiaro credo che in Parlamento siedano persone che dovrebbero stare in carcere, ma da qui a diffamare tutto il sistema io non ci sto.
Non sono "nostri dipendenti" ma nostri "eletti".
Molte volte è facile criticare, mi chiedo cosa aspettino Beppe Grillo e tante altre persone che scrivono in questo e in altri blog a candidarsi, ad assumersi impegni precisi che non siano solo quelli della protesta. Così è troppo facile.

Alessandro Bellini 06.10.06 11:47| 
 |
Rispondi al commento

dove sono le bandiere per la pace ?? Ipocriti!!
guadagno 18.000 euro lordi 1200 netti Bertinotti mi ha aumentato le tasse lo ringrazio
io sono ricco con 1200 al mese le posso pagare
dove sono i sindacati ?? Ipocriti
il mio comune mi aumentera ici e irpef ...
1200 al mese non 70.000
Vergogna Sindacati, Vergogna popolo di ipocriti

giovanni marcuso 06.10.06 11:23 | Rispondi al commento |


Ecco il testo: "Messaggio per i comunisti: Ora che il tuo governo ha mandato i soldati in Libano, ora che sta per tagliarti le pensioni, ora che ti obbligherà a pagare con assegni, ora che ha liberato ladri, assassini e truffatori, ora che stabilirà per legge il periodo delle tue ferie, ora che aumenterà le tasse, toglierà fondi ai comuni... Ammettilo: inizi a sentirti un po' coglione? Beh, qualcuno ti aveva avvertito..."


giovanni marcuso 06.10.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

date una breve lettura al D.M. 3/11/89
non capisco le raccolte di fondi
c'è una legge basterebbe applicarla

Saluti

Salvatore Avolio 06.10.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco il testo: "Messaggio per i comunisti: Ora che il tuo governo ha mandato i soldati in Libano, ora che sta per tagliarti le pensioni, ora che ti obbligherà a pagare con assegni, ora che ha liberato ladri, assassini e truffatori, ora che stabilirà per legge il periodo delle tue ferie, ora che aumenterà le tasse, toglierà fondi ai comuni... Ammettilo: inizi a sentirti un po' coglione? Beh, qualcuno ti aveva avvertito..."

giovanni marcuso 06.10.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento


Daniele Nicolini,sei nato così,o ci sei diventato.....Prova a rileggere quello che hai scritto,secondo me potresti vomitare.ti dico la stessa cosa che ho detto a Cucuzza,augurati che non tocchi a te la stessa situazione,in quel caso vorrei esserci.Se vuoi parlare della fame nel mondo,penso che hai sbagliato argomento,quì si discute della vita di un bambino.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

sanna marco 06.10.06 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§Bravo Cucuzza,hai dimostrato una volta di più la tua inioranza.guarda che non capiti a te la stessa situazione,VERGOGNATI.

sanna marco 06.10.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento

ciao io ho dato il mio contributo appena ho saputo di roberto è sono felice che sia partito.
penso è spero che gli 800.000 € siano raggiunti quindi ora mi auguro che la famiglia e il comitato mantengano l'impegno di fornire con chiarezza le informazioni e dare quanto in più è stato donato. Purtroppo ci sono altri che hanno bisogno.

angela nuoro 06.10.06 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Un professionista come te non ha certo bisogno di consigli, comunque dopo lo strappalacrime e il caso giudiziario e la politica da bar vai con una foto di una boccia piena di ceci con il premio, non so tipo 800.000 euro, per chi indovina il numero dei legumi contenuti. Lo fanno tutti i varieta' di successo, non ti preoccupare lo faceva pure la Carra'.

michele cucuzza 06.10.06 02:34| 
 |
Rispondi al commento

Riporto questi due commenti, già riportati da un altro utente:

dispiaciuto x il bambino ma con la stessa cifra se ne possono salvare molti di piu' in qualunque paese devastato da guerre embarghi e governi corrotti.malattie degenerative cerebrali sono incurabili x loro stessa natura...e lasciamo che la natura faccia un poco di selezione.questi casi pietosi ma isolati lasciamoli a costanzo.vivere piu' a lungo senza qualita' o vivere da menomati non e' civilta'.e la morte fa parte della vita non possiamo eliminarla.

daniele nicolini 04.10.06 14:45

-------------------------------------------------

Bravissimo! Sono d'accordo con te al 100%! Soprattutto perchè già nel sito ufficiale di Roberto (per il quale umanamente mi spiace comunque moltissimo, ben inteso!) c'è scritto che non esiste una terapia risolutiva.
Ieri tutti scandalizzati contro la vita ad ogni costo, contro l'accanimento terapeutico, contro la chiesa e il no all'eutanasia. Oggi tutti a metter mano al portafogli per esportare un malato terminale negli USA... Valli a capire!

Francesca Bonetti 04.10.06 16:46
------------------------------------------------

A daniele nicolini dico: evidentemente quando sei nato tu la natura ha selezionato male! E questa te la sei proprio cercata!
E alla tua socia Francesca Bonetti dico: magari potessimo "esportare" anche te... ma con un potente calcio nel didietro!


Vergognatevi, siete quasi peggio dei nostri governanti (di dx o di sx poco importa) che davanti a casi come quello di Robertino si chiudono gli occhi. E ringraziate Dio (o la buona sorte se non credete) di non trovarvi nella stessa situazione di quella famiglia.

luisa canton 06.10.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Robertino dovrà andare fuori dall'Italia per sottoporsi a cure che dovrebbero bloccare la malattia.
Questi interventi sono a base di cellule staminali: vietate in Italia.
Che ipocriti!
Vietiamo la ricerca per curare moltissime malattie obbligando un genitore a chiedere soldi in offerta per curare il proprio figlio.
Ma in che società viviamo!
LA SALUTE E' UN DIRITTO DEI CITTADINI.
Si! per due o tremila malattie che non ci sia da spendere troppo, se no, chiedi una colletta e te ne vai all'estero.

VERGOGNAMOCI TUTTI!

Un abbraccio a Robertino e alla sua famiglia.


Mario Tegas 05.10.06 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe! grazie per aver parlato così fortemente del "nostro" piccolo Roberto! Dico nostro perchè anche io sono sarda e tutti lo sentiamo come un nostro piccolo familiare: è entrato nel cuore di tutti noi, sardi e no, e sono orgogliosa che la nostra Sardegna abbia dimostrato ancora una volta che in quella sua durezza e ruvidità ha un enorme cuore vero!
Auguri a Roberto ed ai suoi coraggiosi cari perchè la strada sarà lunga e difficile!!
Sai Beppe, spero che questa triste storia faccia riflettere anche solo uno (perchè sperare di più è quasi una utopia!) di tutti questi politici di ieri e di oggi che non si vogliono rendere conto di quante famiglie italiane stiano soffrendo e combattendo sole contro malattie terribili e che in quegli stessi istanti debbono comprendere anche come gestire burocrazie vergognose ed inutili. Chi conosce quanto annienti il dolore per una persona cara che se ne sta andando sa anche che tutte queste ulteriri tensioni non fanno altro che venir rabbia per non poter fare neanche un tentativo per potersi curare - spesso altrove! ... perchè i soldi, PURTROPPO, anche in queste cose contano!
Grazie ancora Beppe per aver dato la voce a tanti di noi che vogliono che Roberto torni qui ad abbracciare la nostra Sardegna sorridente e guarito!
Susanna

Susanna Mameli 05.10.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

SE VOLETE LEGGERE QUALCOSA DI TOCCANTE ANDATE SUL SITO:WWW. ILGIORNALEDIVICENZA.IT E LEGGETEVI LA LETTERA A CAMILLA

giuseppe campa 05.10.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei un buffone, ci sono milioni di bambini che muoiono per malattie comuni, perche' non possono comprare medicine del valore di pochi euro...

Mi meraviglia che un idealista come te non riesce a capire che le vite hanno tutte lo stesso valore.

Marco gatti 05.10.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe.stimo e apprezzo questo tuo interessamento,come tante altre tue iniziative precedenti,per il piccolo Roberto e spero che davvero possa guarire grazie al contributo di tutti.
però non si può rispondere, con riferimento alla nuova (e sciagurata) finanziaria, che non te ne importa un c...o.
L'avesse fatta il governo precedente non sarebbe bastato l'intero blog per inondarlo di critiche.
Così non va bene.

nicola netti 05.10.06 22:20| 
 |
Rispondi al commento

forse basterebbe una misera riduzione di stipendi alla flotta di parlamentari e tutti quelli a seguito.......visto che ai pensionati devono bastare 500euro al mese per vivere

annarosa santo 05.10.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
non so se conosci già www.jajah.com a proposito di telefonate a costo zero ( meglio di skype)
Andare sul sito www.jajah.com

Ciao!


ernesto puglisi allegra 05.10.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe hai toccato un tema a me molto caro, quello della Salute Pubblica. Sono nel campo medico da un pò e di eventi riluttanti ne vedo tutti i giorni e per questo giudico il caso di Robertino un caso estremo, lontano dalla riplorevole realtà sanitaria giornaliera. Abbiamo, anzi siamo, tra i medici più ignoranti del mondo occidentale, le nostre conoscenze non sono altro che informazioni scientifiche che derivano spesso( e da dove sennò?) da studi condotti negli U.S.A. sotto l'egida delle case farmaceutiche interessate. Un farmaco, una terapia, non è uno strumento per guarire o alleviare le pene del malato, bensì un affare internazionale in cui le cifre che girano sarebbero sufficienti a sfamare popoli interi. Ti faccio un esempio tra l'ipertensione e la malaria. Nel primo caso si tratta di una malattia del mondo occidentale che più che una malattia è considerata un fattore di rischio per altre malattie, come infarto, ictus etc. Ebbene essendoci tanti potenziali acquirenti i farmaci in commercio sono circa una cinquantina e la ricerca prosegue.
La Malaria invece, uccide e ripeto uccide, circa un milione di soggetti l'anno, ma si tratta di africani, sudamericani, cioè di popoli poveri che non danno un grande tributo economico alle cause farmaceutiche. Esiste contro di essa un solo farmaco. 1! UNO! Capisci? I soldi per la ricerca vengono spesi per un fattore di rischio, per il quale basterebbero pochi farmaci, ma non per una malattia mortale.
In questo stato di cose vedo il "Mortadella" e i suoi Ministri come degli ometti al cospetto di un gigante, intimoriti.
Bisognerebbe avere il coraggio di investire sulla ricerca, di fare nostre conoscenze e di avere la nostra indipendenza culturale. Avremmo bisogno di centri specializzati per le malattie rare che almeno in parte dovrebbero essere sovvenzionati dal governo; altro che ospedali ottocenteschi sabotati per favorire le visite private.............vedresti tanti Robertini sani e medici un più poveri.
Che UTOPIA

Carmine Ceriello 05.10.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento


prego vivamente di astenersi da ogni commento tutti coloro che nutrono sospetti (facilmente fugabili con un minimo di interesse e ricerca sul web) in quanto si sà... deficiente chiama deficiente!

========================================
ecco a seguire le coordinate per donare un po d'amore:

CONTO CORRENTE POSTALE

numero conto: 74955907

ABI 07601

CAB 17300

Coordinate internazionali: BPPIITRRXXX

intestatario: Graziella Demurtas (madre di Roberto)

causale: proroberto

==========================================

CONTO CORRENTE BANCARIO

Banca: Banca di Sassari

numero conto: 03002975

ABI 05676

CAB 85300

CIN H

intestatario: Graziella Demurtas (madre di Roberto)

indirizzo: Viale Repubblica - 08020 Gavoi (Nu)

causale: proroberto

=================================
caro Roberto il tuo dolcissimo sguardo mi accompagnerà per sempre.

con infinito affetto
Tommaso e Melania

Tommaso Greco 05.10.06 20:06| 
 |
Rispondi al commento

La solidarietà dei cittadini Italiani è fin troppo certa e questo da sempre. Ma il governo nella fattispecie e non solo cosa fà ?

Carlalberto Iacobucci 05.10.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo, capisco la delicata e importante situazione di Robertino a cui faccio i miei migliori auguri, ma mi è parso di non vedere nei suoiuoi post, che invia ogni giorno a tutti gli iscritti del tuo blog, nessuna traccia della finanziaria varata dal nostro amato governo. A non pubblicizzarla ci hanno già pensato i nostri quotidiani nazionali, tra cui Il Corriere della Sera e tanti altri, inventandosi uno sciopero ad hoc per l’occasione. Per fortuna che esistono anche quotidiani di centro destra cosi almeno potremmo sapere quante tasse in più dovremo pagare rispetto al governo Berlusconi. Per fortuna avevano detto che non avrebbero alzato le tasse… Quindi Sig. Grillo la inviterei ad esporre le diverse contraddizioni e l'incapacità di governare di questa armata brancaleone che ha già fatto abbastanza danni per l’Italia… Ma tanto la colpa è di Berlusconi…Peccato che era l’unico ad averci avvisato di tutto ciò che sta accadendo. E poi Prodi... chi lo ha mai votato? Nessuno...
Saluti, un giovane 17enne già stufo di un sistema architettato contro uno dei più grandi, se non il più grande imprenditore italiano di tutti i tempi.

Andrea Borioli 05.10.06 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah...
se e' una malattia genetica ...
che operazione devono fare ?
Se siete stati gabbati vi faccio un applauso
lol

Piero de Dominicis 05.10.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per favore pubblicate o mi fate avere il codice iban e lo swift, oramai obbligatori per bonifici che provengono dall'estero?

grazie mille

claudio tess 05.10.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Beppe con queste parole hai toccato il cielo...
Concordo con tutto me stesso.

Dario Rabasco 05.10.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

inoltre...aggiungerei che bello aver un governo che fa le veci del parlamento,un parlamento che ormai non conta più nulla,di conseguenza un popolo che conta di meno, una maggioranza instabile grazie alla legge elettorale, un sistema politico e finanziario che fa ridere,un partito come la Margherita che con il 10% o poco più di preferenze ha avuto altrettante cariche ministeriali, un prodi rapper, una finanziaria da piangere...una democrazia che pian piano si va privattizzando, perchè gente che ora ci governa in tempi di vacche grasse s'è magnata anche l'aria..che bello sentirsi partecipi di tutto ciò, ma la cosa più bella è vedere che nonostante tutte le promesse preelettorali, il famoso programma,..Ma alla fine,neanche lo scandalo del calcio è riuscito a porre la pulce nell'orecchio, come se gli altri scandali accaduti nel ultimo decennio fossero serviti da monito,neanche le intercettazioni...che c'è di nuovo siamo o non siamo ITALIANI? E poi lasciatemelo scrivere
si è ancora alleati con le decisioni del governo democratico fascista di bush..e questo credo che sia il reato più grave..ma visti i precedenti anche questo cadrà in prescrizione.

emanuele pisa Commentatore in marcia al V2day 05.10.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti.
Ho letto qualche commento qua e là e in molti di essi ho trovato frasi del tipo: "che c'entra Robertino con la finanziaria". Qualcuno, più o meno velatamente, ha mosso una precisa accusa: demagogia.
Forse quel qualcuno non sa che la legge finanziaria è la principale manovra economica di ogni governo: è la legge che detta disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello stato.
Non ci vuole un "masterizzato" alla Bocconi per capirlo: lo dice il titolo stesso di ogni finanziaria e pure mio nonno con l'Alzheimer l'avrebbe capito.
Non sono un'economista, ma ritengo che la finanziaria, a grandi linee, sia un documento programmatico, che imposta delle priorità, stanzia fondi, impone tassazioni e indica obiettivi di razionalizzazione e contenimento della spesa.
Vi sembra così fuori luogo rivendicare che un documento cruciale per la vita stessa dello Stato come la finanziaria preveda stanziamenti, aiuti, agevolazioni e quant'altro a favore delle categorie più deboli, siano essi i bambini, i malati, gli anziani?
Vi sembra giusto che le spese necessarie a finanziare le "missioni di pace" siano di serie A, mentre quelle destinate ad aiutare chi ha bisogno siano invece di serie B?
E infine, vi sembra normale che due genitori disperati siano costretti ad aprire un sito internet e a sperare nel buon cuore della gente per trovare i soldi necessari a far sì che il loro bambino continui a vivere?
Vi sembra civile un paese dove il governo, di qualsiasi colore sia, non è capace di farsi portatore degli interessi e dei bisogni dei suoi cittadini?
Rispondete a queste domande, e poi ditemi com'è andata.
E se pensate che chi pone a carico dello Stato il principale dovere di tutelare i diritti dei più deboli sia un arruffapopolo imbottito di demagogia, mi sa che avete sbagliato sito!

Clara Marchesi 05.10.06 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono padre di quattro figli. La piu` grande ha 12 anni. Sono costretto per legge a comprare auto da almeno 6 posti se voglio muovermi con la mia famiglia.
Ebbene questa finanziaria me l'ha messo nel popo`.
Dovro` pagare 220 euro di super bollo in piu` per l'auto che ho appena comprato (non ancora consegnata).
Perche`?
Non perche` inquina troppo, e` infatti Euro4 con FAP.
Non perche` consuma troppo, e` un 2000 DCI di nuova generazione.
Non perche` e` una macchina di lusso, ha infatti una potenza fiscale pari solo a 20.
Non perche` la mia nuova auto e` troppo ingombrante... e lo e`.
Paghero` 220 euro/anno di superbollo perche` la Renault Grand Espace ha un peso, a pieno carico, di 10kg sopra il limite imposto dalla finanziaria.
Che razza di criterio e` quello del peso di una vettura a pieno carico?
Qui non si vuole penalizzare neppure l'ingombro della vettura. E` sufficiente che la casa madre, in sede di omologazione, faccia certificare la sua vettura per 11 kg in meno e il gioco e` fatto.
E` semplicissimo, perche` se un mezzo puo` tollerare un peso lordo di 2610kg, a maggior ragione ne puo` tollerare uno di 2599kg.
Quanti al momento dell'acquisto di un auto valutano il peso a pieno carico?
Questa finanziaria va a colpire gli autoveicoli che a parita` di tara (il proprio peso)riescono a spostare un carico maggiore, indipendetmente dalle dimensioni, da quanto inquinano, da quanto consumano o quanto costano.
Possibile che per i dipendenti dei partiti da noi eletti, un autoveicolo che puzza, fa casino, costa tanto e non e` in grado di muovere se non il suo peso, sia socialmente migliore di un veicolo che inquina meno l'aria, fa meno rumore, e a parita di dimensioni riesca a spostare un carico maggiore?
Perche` hanno parlato di SUV (Sport Utility Vehicle)?
La parola SUV serve a dare fondamento ideologico ad un'idea cretina. Serve per ammantare di demagogia un provvedimento sbagliato.
Serve per colpire chi ha una famiglia con quattro figli.
Un caloroso abbraccio.

Luca Lo Iacono 05.10.06 16:02| 
 |
Rispondi al commento

per Danilo Fornasero (che ha scritto un po' di ore fa): tu reputi uno spreco stanziare fondi e/o supportare pazienti affetti da malattie rare.
Ebbene, sappi che esiste un decreto ministeriale, per l'esattezza il n. 279/2001, dedicato proprio alla creazione di una rete di assistenza per le persone affette da malattie rare, soprattutto riguardo alle esenzioni da ticket sulle prestazioni e sui farmaci a cui hanno diritto. Le regioni pian piano ci si stanno adeguando.

In ogni caso, come ho risposto ad altri, ti auguro di non trovarti mai in situazioni simili; se tu o un tuo caro veniste colpiti da una malattia simile, saresti contento di sentirti dire: "eeeh, ma è inutile spendere soldi per curarti, non è questo il compito dello Stato" e baggianate simili? Non credo proprio.

Luisa Canton 05.10.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Riporto di seguito quando descritto nel sito dell'Unione Italiana per la Distrofia Muscolare:
http://www.uildm.org/opuscoli/altre/metaleuc.htm
Secondo questo sito non esistono cure, allora a cosa possono servire quei soldi??

"Non vi sono per ora terapie efficaci. L'infusione intratecale o endovenosa di ASA migliora la funzionalità epatica, ma non influisce sui disturbi neurologici. Il trapianto di midollo osseo ha fornito risultati a volte incoraggianti, ritardando o rallentando il progressivo deterioramento neurologico nei pazienti affetti dalle forme infantile e giovanile della malattia.

E' già in corso la ricerca per la terapia genica dell'MLD in un progetto multicentrico che si avvale di collaborazioni internazionali. Il DNA che codifica l'Arisolfatasi A viene inserito in un genoma di retrovirus modificato e, tramite questo, trasferito nel nucleo di cellule (fibroblasti e/o cellule ematiche) del paziente.

E' in fase avanzata un progetto di ricerca promosso dall'Associazione per le Malattie Rare "Mauro Baschirotto" di Vicenza e finanziato da Telethon, che coinvolge laboratori del Dipartimento di scienza neurologiche e della visione di Verona, l'Istituto Gaslini di Genova, l'Ospedale San Raffaele di Milano e l'Ospedale Burlo Garofalo di Trieste"

Lorenzo Balanzoni 05.10.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
Lei è una persona che stimo moltissimo e ai Suoi spettacoli dona sorrisi e amarezza. Spesso gli spunti di riflessione sono interessanti come quello proposto oggi, ma è pur vero che tante volte cade nella demagogia. Mi chiedo cosa centri la finanziaria, che è la manovra principe per le linee guida di un anno di governo, con il povero Robertino. Quante ingiustizie ci sono nel mondo? Da un semplice calcolo numerico della popolazione agiata (compreso il ceto medio) e il numero di persone povere nel mondo, l'unico modo per riequilibrare le risorse sarebbe rinunciare al benessere dell'occidente. Facile criticare e dare la colpa ai politici, ma non è forse vero che vigono sovrane tra gli italiani "l’arte di arrangiarsi e l’individualismo". Il caso di Robertino sicuramente turba gli animi di tutti, ma la cronaca nera italiana è spesso caratterizzata da microcriminalità, e non solo: malessere psichico e disagio economico che talvolta portano ad atti disperati e altre volte sono sofferenze nell’ombra; a mio avviso questo «malessere» non deve essere letto passivamente come un danno della società di cui siamo vittime, bensì ne siamo corresponsabili. I fatti che accadono sono un evidente campanello d’allarme che ci avvisa che l’individualismo e l’indifferenza contribuiscono a costruire una collettività non sana. La politica non è una prerogativa della classe dirigente o una "nozione" che non ci appartiene, cominciamo a essere più partecipi alla vita politica, il che significa avere un comune obiettivo: la "Ragion di stato", come definita da Machiavelli. Secondo Lei scaricare le colpe sui governanti (non di certo tutti eccellenti) e denigrare le istituzioni, è costruttivo per il ns. Paese e noi abbiamo una condotta irreprensibile nei confronti della ns. Società?
Non amo il modello di Società americana, ma di certo condivido il democratico John Kennedy quando disse: "Non chiedere cosa il paese può fare per te, bensì chiediti cosa tu puoi fare per il paese".

Lucio Canzian 05.10.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

scusate la frase testuale dell'assessore dirindin non è stata inserita nel precedente post! era questa: abbiamo verificato che il centro in cui verrà curato il bambino è una struttura di tutto rispetto,con professionisti molto preparati
maria antonietta manca

maria antonietta manca 05.10.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Sulle perplessità rispetto al trapianto vorrei precisare che nel caso di Roberto non si tratta di trapianto di cellule staminali embrionali. Bensì di cellule staminali prelevate da cordone ombelicale.
Nessuna contrarietà quindi rispetto all'espressione referendaria italiana.
Purtroppo nel nostro paese la ricerca è indietro rispetto agli Stati Uniti. Il centro di Chapel Hill (Noth Carolina) dove verrà trapiantato Roberto ha una vasta casistica di interventi e varie pubblicazioni su riviste scientifiche. Il trapianto in sé non è la cosa più difficile (nel caso di Xavier kent, bambino belga www.xavierkent.con, il trapianto è stato fatto in Belgio). Ciò in cui l’equipe statunitense diretta da Maria Luisa Escolar è specializzata, è il pre e il post trapianto.
Ma per dare risposte più credibili delle mie, a chi mette in dubbio la professionalità del centro statunitense, cito testualmente un'affermazione dell'assessore regionale alla sanità della Sardegna Nerina Dirindin pubblicata in un'intervista rilasciata all'unione sarda il 3 ottobre 2006: . La regione Sardegna sta ancora valutando se finanziare i costi dell’unico intervento che potrebbe dare a Roberto qualche speranza di vita. Intanto Roby, insieme ai suoi genitori questa mattina è partito per gli Stati Uniti. Ora vola su un aereo. Solo per merito della solidarietà. Grazie a tutti. La nostra raccolta continua mancano circa 100 mila euro.
Maria Antonietta Manca comitato proroberto

maria antonietta manca 05.10.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Vestri said :

"GLI ITALIANI ERANO A NASSIRYA PER SCOPO UMANITARIO DI RICOSTRUZIONE COME CONFERMATO DALL'UNIONE DA TE VOTATA.Vuoi che ti faccia vedere il decreto di rifinanziamento della missione da parte dell'UNIONE?"

--------------------------------------------------
Bè, bisognava pur ricostruire dopo che tutte le case erano state rase al suolo no ? Peccato che in quelle case non ci fosse neanche un miliziano ma solo cittadini normali, donne vecchi e bambini......

Cito una fonte parlamentare del 2004 :

"Dal 19 al 23 gennaio 2004, infatti, a Kuwait City è stata programmata la manifestazione fieristica «Ricostruire l'Iraq», alla quale il nostro paese partecipa con 180 delegazioni di imprese al seguito del viceministro per le attività produttive(...) Lo stesso viceministro ha spiegato, in varie dichiarazioni e in una nota esplicativa, che le imprese italiane potranno partecipare attivamente alla seconda fase, quella della ricostruzione del paese, in riferimento alla quale ci sono in Italia fortissime aspettative.Il 15 gennaio, infatti, è scaduto il termine per la presentazione delle proposte di prequalifica per i bandi di gara per 17 contratti di ricostruzione in Iraq, riguardanti i settori dell'energia, dei trasporti, delle comunicazioni e infrastrutture civili, per un valore di 5 miliardi di dollari, mentre il 7 gennaio il Program management office del Pentagono ha pubblicato i bandi di gara. Le ditte italiane sono entrate ufficialmente nel meccanismo delle gare per gli appalti il 13 gennaio 2004, in coincidenza con la visita al contingente italiano, di stanza a Nassiriya"

Ed è inutile che tu aggiunga "come confermato dall'Unione". Dopo che le case sono state rase al suolo, la frittata era fatta e ora bisogna ricostruire per forza. L'Unione poteva lasciare forse la ricostruzione a metà ????

La cosa che mi fa davvero impressione è che chiami tutti fessi, coglion. e idioti e sei l'unico a non vedere che in Iraq si gozzoviglia a spese nostre...

Giovanni Giliberti 05.10.06 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, io voglio fare un appello a tutti gli italiani che hanno un minimo di dignità, restituire la scheda elettorale in massa al Presidente del Consiglio oppure al Presidente della Repubblica. Io ho sempre votato perchè mi sembrava che era l'unico occassione per cambiare qualcosa (ma questo qualcosa è sempre uguale agli altri governi) subiamo sempre brutture da qualsiasi governo.vedi Sanità, scuola, fisco ecc.ecc. per non parlare delle guerre!!!!! Allora restituiamo questa scheda, e vorrei vedere cosa fanno i nostri dipendenti, mandiamoli a casa tutti.

anna maria Serafino 05.10.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Non trovo molte parole da scrivere, ma nel vedere la foto del piccolo Roberto non ho potuto non pensare anche ai miei figli che in questo momento, mentre io sono a lavoro, al contrario di Roberto, stanno a casa in salute a giocare. Ho fatto la mia piccola donazione, ma contribuirò a far girare il messaggio a parenti e conoscenti.

Filippo.

FILIPPO DI DONNA 05.10.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDIAMO UN AIUTO AI NOSTRI PARLAMENTARI

Se chiediamo un aiutino a soli 20 dei nostri parlamentari, risolviamo il problema dei rimanenti 300 mila euro per salvare RobertinoPerchè dico questo?
Leggete di seguito, roba da non credere....
------
Finalmente, grazie a Franca Rame sappiamo di preciso cosa si "intascano" i nostri "dipendenti" che siedono al parlamento.
I dati esatti del cedolino paga li trovate quì: http://www.francarame.it/
DA NON CREDERE
Il totale netto mensile del mese di maggio 2006 ammonta a 16188 euro.
16000 eurooooo !!!
30 milioni di vecchie lire al mese.
---------
Capito mi hai!

Gianluca Pozzi 05.10.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sapere se il fatto di essermi firmata Rossella D: è il motivo per cui tutti i miei posto sono stati cancellati. Di me restano le risposte fatte da voi ai miei posto ma io sono sparita. Chiedo se questo è il motivo o il fatto che da tre giorni mi batto per ridurre il numero dei parlamentari a 300 DAI MILLE ATTUALI. QUESTO TEMA PER LA FINANZIARIA L'HO ANCHE ESPOSTO A GRILLO PER AVERE UN REALE RISPARMIO DELLA SPESA PUBBLICA, INFATTI NON BASTA RIDURRE LO STIPENDIO AI NOSTRI PARLAMENTARI MA RIDURRE IL LORO INUTILE NUMERO. SOLO IN ITALIA CE NE SONO 1000, UNICO PAESE AL MONDO. QUESTO CI FA CAPIRE COME SI VINCONO LE ELEZIONI DA QUALUNQUE PARTE SI STA, INVENTANDO ONOREVOLI DI SCAMBIO PER CREARE MAGGIORANZE INESISTENTI. NON RICORDO CHI PARLAVA DI RIFORMARE LA CLASSE POLITICA, SONO DACCORDISSIMO MA INIZIAMO A LICENZIARE 700 DEPUTATI INUTILI CHE GRAVANO SULLE NOSTRE TASCHE, E' PER LORO E PER PAGARE LORO CHE NOI PAGHIAMO LE TASSE ED E' SEMPRE PER PAGARE LORO CHE CE LE AUMENTANO. L'EVASIONE FISCALE CHE ESISTE ED E' GIUSTO COMBATTERE E' SOLO UNO SPUTO NELL'OCEANO DELLA INUTILE SPESA PUBBLICA CHE CI GRAVANO I NOSTRI POLITICI SUL GROPPONE. OSSIA LORO STESSI.

Rossella Damiani 05.10.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

SONO STATI RACCOLTI 658.500€!!! UN GRANDE APPLAUSO!!! NE MANCANO 141.500 UN PICCOLO SFORZO GENTE IN 2 GG è STATO DIMEZZATO IL TRAGUARDO... ROBERTINO DEVE VIVERE è POSSIBILE CONTRIBUIRE ANCHE CON PAYPAL CON UN MINIMO DI CONTRIBUTO SI PUO FARE TANTO!!

Stefano Volpi 05.10.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Non facciamolo morire, e gli altri?

Luca Corni 05.10.06 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Auguri a Robertino, ma vorrei porre una domanda al blog: che tipo di cure riceverà Robertino negli Stati Uniti? Forse terapie innovative frutto di ricerche sulle staminali embrionali? Perchè se è così dovremmo cominciare a discuterne. in Italia tali ricerche sono proibite, al San Raffaele (istituto privato e cattolicissimo) usano i fondi Theleton indirizzandoli in altre sperimentazioni... Non sono a conoscenza di altri centri di ricerca (pubblici o privati) che abbiano in corso studi avanzati sulle staminali embrionali...perchè e impedito per legge . Non dimenticatevi che su questa materia abbiamo fatto un referendum ( e noi, favorevoli, abbiamo perso). Quindi, una volta tanto, non prendiamocela con il governo, ma con noi stessi: i NO e gli ASTENUTI hanno fatto maggioranza, i SI alla ricerca sono stati battuti...Ora Robertino una speranza la trova in America (a pagamento) dove le ricerche sulle staminali embrionali sono proibite nel "pubblico", ma liberissime nel "privato". Alla faccia della morale cattolica, o meglio cristiana, di cui tutti oggi ci riempiamo la bocca. Su questi paradossi mi piacerebbe conoscere le vostre opinioni.

Sara Milano 05.10.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono solo i bambini ad avere bisogno per sopravvivere!!! L'Italia é ormai una popolazione di anziani , ci stanno facendo invecchiare senza nessuna assistenza e lasciandoci da soli!
Imiei genitori ad esempio, papà di 68 anni e mamma di 67 , mio padre con demenza senile , mia madre colpita da ictus rimasta offesa in tutta la parte sinistra!!!
Da un anno abbiamo richiesto assistenza per mia madre , non ancora arrivata , ed anche per mio padre , ad oggi ancora respinta!!!
Nessuno ci assiste , non abbiamo i soldi necessari per pagare una badante , anche in nero , noi figlie non riusciamo ad assistere i nostri genitori perchè dobbiamo lavorare , abbiamo mutui o affitti da pagare , abbiamo asili da pagare!!! Dov'è lo Stato??? Chi ci da assistenza??? Quelli lì in parlamento sanno benissimo cosa stanno facendo e lo sappiamo anche noi , non c'è più destra o sinistra , opposizione o governanti ognuno di loro pensa solo a raccattare quanto più possibile per passare una tranquilla vecchiaia tanto fra 5 anni , ci sarà di nuovo un cambio e loro saranno già più tranquilli di prima!
Noi invece saremo sempre qui a pagare i loro conti , i loro sperperi , le loro guerre e i nostri figli cosa si troveranno???
Tutto questo mi fa schifo , vorrei esistesse ancora un qualche Robin Hood , ma sono solo favole!!!
Per fortuna ci sono BEPPE , la Gabanelli , Santoro che ci aprono gli occhi!!!

Daniela Bertoni 05.10.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Vediamo se adesso il commento passa la ... censura!
Ritengo che Grillo stia volutamente cavalcando, da buon populista, questa vicenda che è meno semplice di quanto ci voglia far credere.
Non credo infatti che la sanità italiana sia così insensibile o priva di fondi da lasciar morire un bimbo senza batter ciglio.
Credo altresì che 800.000 euro siano una cifra che potrebbe essere spesa anche in Italia per un trapianto di fegato (ad esempio) pensate solo ai costi dell'espianto, del trapianto, dell'ospedalizzazione, dei farmaci, delle analisi e visite mediche pre e post operatorie, della riabilitazione, ecc.
Dunque perchè non si fa niente per Roberto?
Forse (dico forse perchè la cosa è da verificare, personalemnte ho trovato un solo articolo valido in merito a questa pratica) la procedura descritta dalla clinica americana è ancora sperimentale, magari in una fase di sperimentazione avanzata ma non tale da poterla definire una cura valida ed efficace e pertanto non è rimborsabile.
Se così fosse come si dovrebbe comportare lo Stato italiano? Dovrebbe comunque finanziare tutte le pratiche, anche quelle sperimentali? A che costi? E se i costi di tale atteggiamento fossero tali da ridurre i finanziamenti anche per le cure relamente efficaci?
Credo che il problema principale sia quello di far funzionare la ricerca in Italia in modo serio, pagando il giusto ai ricercatori, concedendo maggior libertà di ricerca e finanziando la ricerca stessa con qualcosa in più che con le briciole. Allora potremmo permetterci noi il "lusso" di vedere qualche americano che si viene a curare da noi!
Auguri Roberto.

Santarossa Marco 05.10.06 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Da "Il Giornale" :

"C'è voluto qualche giorno di «riflessione». Ma alla fine, letta e riletta la Finanziaria che li riguarda, i sindaci del centrosinistra sono usciti allo scoperto: dapprima Massimo Cacciari e poi, a valanga, Leonardo Domenici, Walter Veltroni, Sergio Cofferati, Sergio Chiamparino, Rosa Russo Jervolino. E se i primi cittadini di Venezia, Firenze, Roma, Bologna, Torino e Napoli definiscono in coro «inaccettabili» i tagli della manovra economica, non c'è Prodi né Padoa-Schioppa che possano resistere.
E così, a nome del premier, Vannino Chiti alza bandiera bianca. «Il presidente Prodi - afferma il ministro dei Rapporti col Parlamento - si è detto d'accordo sull'opportunità di aprire un tavolo di confronto a palazzo Chigi. Nella Finanziaria - aggiunge - ci sono aspetti critici che riguardano in particolare i Comuni. Bisogna vedere se è possibile ridurre il peso della manovra che grava su di loro»....."

Come possono vedere i lor signori elettori del portatore nano di democrazia, gli stessi sindaci di sinistra hanno criticato la manovra e Prodi ha accettato di discutere su una revisione. Questa significherà (probabilmente) rivedere i tagli agli enti locali con conseguente beneficio su ICI e quant'altro.

Le finanziarie del governo Berlusconi,piene di insulsaggini, NON sono mai state criticate da nessuna giunta comunale di centrodestra.

Questo dimostra la differenza tra i due schieramenti nel concepire un sistema democratico basato sulla discussione civile.

Prodi, a torto o a ragione chiamato in causa sul caso Telecom, si è presentato comunque in Parlamento per esprimere le sue idee e giustificarsi (forse lo avrà fatto male, ma lo ha fatto).

Berlusconi, chiamato in causa in innumerevoli situazioni ambigue legate ad intrecci finanziari-politici, in cinque anni NON si è MAI presentato in Parlamento per giustificarsi.

Questo dimostra la differenza tra i due schieramenti nel concepire un sistema democratico basato sulla discussione civile.

Saluti

Giovanni Giliberti 05.10.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe ma cosa centra il caso di robertino con la finanziaria!?! piuttosto chiediamoci perchè non si possano avere in italia le cure per robertino!

luca ulcelli 05.10.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

ciao
una cortesia ho cercato di fare una donazione tramite il sito
ma strano non mi legge l'importo che voglio donare
potete aiutarmi magari mi date numero di conto corrente ?
so ke e' scritto nei vari commenti ma trovarlo con tutti questi commenti politici !!!!!
grazie

giovanni gallo 05.10.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, visto che i parlamentari hanno bisogno di nuovi bagni...che ci costeranno più di 2.000.000 euro, non sarebbe meglio destinare questi soldi a chi ne ha veramente bisogno. E ora che questi parlamentari imparano ad usare civilmente i cessi. Se sono sporchi i bagni, la colpa è solo di loro.

Maggie Barley 05.10.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

all'inizio credevo fosse la solita bufala fino a che a sassari in un bar ho incontrato la zia e le ho dato quello che in quel momento potevo dare.
Mi son sentito molto vicino al bambino in quanto anche io son affetto da una oatologia rara 8 casi conosciuti al mondo. Sono in via di guarigione (speriamo)
Forza Roberto

Paolo da Sassari 05.10.06 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

roberto partirà per gli Stati Uniti.
grazie al contributo di tante persone il bambino ha una speranza.
vorrei però ricordare che la terapia genica, che forse lo salverà, qui in Italia non può essere utilizzata e non perchè non vi siano bravi medici o strutture idonee.
vorrei ricordare che in Italia per colpa delle idee di pochi e dell'indifferenza di molti, abbiamo detto no alla ricerca sulle staminali embrionali.
è giusto che le idee religiose di parte dei cittadini debbano essere imposte per legge anche a chi non le condivide?
oggi ci sono malattie rare per cui non ci sono cure e di cui i ricercatori (Telethon ad es.) si occupano, collaborando con altri istituti. dovremmo valorizzare la ricerca per salvare i tanti Roberto, dimenticati dallo Stato.


vanna solinas 05.10.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

SONO STUFA,ASSOLUTAMENTE STUFA, ROBERTINO HA SOLO TRE ANNI MA CE NE RENDIAMO CONTO? PRODI!!! POTREBBE ESSERE TUO NIPOTE, METTITI UNA MANO SUL CUORE ED INSIEME AGLI ALTRI TUOI COLLEGHI INIZIA A LAVORARE SERIAMENTE, HAI DETTO TANTO DI BERLUSCONI, MA SEI UGUALE, PER SOLDI E CON I SOLDI A CASA MIA SI DICE CHE NON GUARDI NEMMENO IN FACCIA TUA MADRE!!!
ROBERTINO E' UNA PICCOLA CREATURA INDIFESA, ORA INIZIA A LAVORARE DAGLI LA POSSIBILITA' DI VIVERE, TOGLI LE MACCHINE BLU CON TANTO DI AUTISTA E TROVA STI BENEDETTI 300.000C EURO!!!ANZI FAI UNA COSA MIGLIORE INIZIA A COSTRUIRE LABORATORI DI RICERCA, E FAI FUNZIONARE QUESTI LABORATORI!!!
HA SOLO TRE ANNI, METTIti UNA MANO SULLA COSCIENZA!!!!

valentina stivala 05.10.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono un dirigente sindacale di San Marino, caro Beppe mi sono attivato per una raccolta fondi "proroberto"...è vero è uno schifo che come al solito i privati cittadini si debbano mobilitare per aiutare il prossimo...comunque forza ROBY.

P.S. (abitavo a Genova fino al 1983 in via casaregis proprio a 100m. da P.zza Alimonda dove è morto Carlo Giuliani.

Mirko Bianchi 05.10.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ho dato il mio contributo, ma trovo ingiusto che in un paese che osa definirsi libero e democratico siano necessari 800.000 per curare una vita. Auguri Roberto...

Gaetano La Legname 05.10.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa a chiedere ad un bambino che sta annegando'' li hai 800.000 euro ? perchè se li hai ti salviamo, altrimenti......ti dobbiamo lasciar morire''

domenico abate 05.10.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina hanno aggiornato il contatore dei soldi mancanti!

Ora dai 302.000 euro dl 2 Ottobre ne mancano 150.000 circa!

Credo che il Post di Grillo stia avendo i suoi ottimi effetti!

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 05.10.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

AL Sig ALBERTO MASTIO

Per Favore Risponda, Cosa c'entra l'OMEOPATIA con il caso del piccolo Rioberto?

Chiedo cortesemente ai SIg Mimmo Cima e Patrizia Curti di intervenire in merito.

jhon perry 05.10.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vergognoso... è osceno... è come chiedere ad un bambino che sta annegando se ha 800.000 per essere salvato .

domenico abate 05.10.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio per Fabio Grilli il comunista critico.

mi spiace doppiamente per te.
Primo perché cominci a prendere atto di essere un coglione.
Secondo perché hai tratto delle conclusioni sbagliate pensando che io sia un coglione che vota per Berlusconi e la sua Band.

Comunque spero che la tua presa di coscienza possa permetterti di non votare più nel modo in cui hai votato.
Magari se alle prossime elezioni tutti gli italiani che come te hanno scelto o il csx o il cdx modificherà il proprio voto..................

Franco De Cesaris 05.10.06 10:31| 
 |
Rispondi al commento

ho scritto 4 post ,ma non sono mai comparsi sul blog, come mai?

domenico abate 05.10.06 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Sig Mastio

Ci spiega cosa c'entra L'omeopatia in questa storia ...Grazie

Quotato:
""""""""""""""""""""""""""""
"21 luglio 2006 Nel pomeriggio, subito dopo aver appreso il doloroso referto, viene richiesta una consulenza all’omeopata cagliaritano Dott. Cimino. Grazie alle ricerche su testi medici infatti, ma soprattutto grazie ad internet www.intellisystem.it/ricerca_sviluppo/grazia_project/storia_di_giorgio/StoriaDiGiorgio.htm si viene a sapere che un altro bambino affetto da leucodistrofia, ha ottenuto dei benefici grazie alla cura omeopatica

"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""

jhon perry 05.10.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Con il rispetto dovuto al caso di Robertino, ma mi dici cosa c'entra fare tutto un minestrone con la finanziaria che ha a che fare con altri problemi?
Nonostante il tuo impegno, credo che a volte il ruolo ti prenda la mano e i viaggi della speranza molte volte servono a strapagare i già ricchi medici d'America. Ma se vogliamo essere seri è necessario che oltre all'invito di versare oboli ci sia anche una documentazione inoppugnabile sul trattamento e sui risultat conseguiti finora. Altrimenti oltre a prenderci in giro (tra di noi) rischiamo di illudere coloro i quali si affidano a queste speranze.

Giovanni Castrezati 05.10.06 10:23| 
 |
Rispondi al commento

AUGURI ROBERTINO!

Emanuele Puddu 05.10.06 10:23| 
 |
Rispondi al commento

qualunquista... il solito qualunquista.
Ahhh questi parlamentari che non pensano ai bambini malati...ahhh sono tutti uguali....ahhh si stava meglio quando si stava peggio e rosso di sera bel tempo si spera...ahhh
Menomale ci sei te che ci salvi tutti, che ci proteggi tutti, che pensi a tutto e a tutti, paladino delle nostre libertà.
te si che ci pensi ai bambini malati... ahhh e se poi i bambini in quelle terre di confine tra il Libano ed Israele si fanno saltare in aria o li fanno saltare in aria o gli sparano, o gli bombardano le case o gliele buttano giù con i carri armati be pazienza faremo una sottoscrizione anche per loro e ci sentiremo tutti meglio tutti santi. Grazie Beppe per il tuo qualunquismo, per il tuo populismo, si è proprio vero sono tutti uguali ma tu non sei diverso da loro, cavalchi le sofferenze delle persone per farti un pò di pubblicità, per ergerti a paladino della giustizia, la tua giustizia così banalmente disprezzante di tutte le Istituzioni.

alessandro bellini 05.10.06 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TO (foolhardy)Tyler Durden,(megafesso)Max Stirner,(citrullone)Micelli,(irrecuperabile)Puddu,(zucca vuota)Giliberti,Vivarelli,Bassi,(clone)Bellandi,(prof)Dino Colombo e tutti i COGLION. come loro WITH LOVE...

Giovanni Vestri
----------------------------------------------------

Propongo una colletta per il Vestrone, dato che ormai ci consce tutti per nome (e per soprannome) e che per lui siamo grandi amici : un bel viaggio negli USA ad incontrare il suo amicone George W.
Bisogna raccogliere tanto però perchè dovrebbe restare il più a lungo possibile fuori dalla balle.......magari se ce la facciamo mandiamoci anche il Berlusca

A proposito Vestrone, è vero che in famiglia non ti sopportano : il primo contributo alla colletta è arrivato proprio ora dal tuo cagnolino : 2 Euro e un ossobuco.....

Forza Robertino, fagliela vedere a tutti, resisti e vinci la tua battaglia : la prossima foto che vogliamo vedere di te è una nella quale sorridi felice...!!!!!

Giovanni Giliberti 05.10.06 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE A BEPPE A NOME DI TUTTE LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE, NON SOLO A GAVOI, SPERANO CHE ROBERTO CE LA POSSA FARE. E GRAZIE A TUTTI I SOSTENITORI PER L'AFFETTO RICEVUTO IN QUESTE SETTIMANE: AVETE UN CUORE DAVVERO GRANDE. ANGELA

angela nanni 05.10.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Robertino, sono un uomo di 45 anni, mi chiamo Luigi Tognazzo, e sono disabile grave al 100% dalla nascita. Vuoi sapere perchè? In quegli anni quando sono nato, parlo degli anni 60', circolava in Italia un farmaco, il Talidomide (Coltergan), che causò gravissime malformazioni ai bambini ancora in pancia, e fece morire altri tanti bambini in tutta europa.
Io ora, non sono più un bambino, e dopo 45 anni, sono diventato vice presidente di un'associazione padovana, la T.A.I. Onlus (Associazione Talidomidici Italiani), fondata dalla pres. dott. Nadia Malavasi, anche lei disabile al 100%, e insieme stiamo chiedendo da un paio d'anni, che lo Stato ci dia quello che non ci ha mai dato e riconosciuto. Un risarcimento danni...
Tieni presente caro Robertino che in Italia nessuno ti da retta, e i nostri "rappresentanti" sono troppo presi a difendere le loro cose, per poterci aiutare. La cosa strana è che, quando parlano in TV, parlano sempre per il "bene del cittadino". Forse sono io che non ho capito chi sia questo "cittadino"...
Carissimo Robertino, stiamo lottando ancora per ottenere quello che in altri stati europei hanno fatto già da tanto tempo, ma come ti ho detto prima, i "nostri" (purtroppo) politici, sono troppo impegnati... Spero che prima di morire, lo Stato mi dia quello che da 45 anni mi spetta, ma, ho l'impressione che gli impegni che hanno, siano più "importanti" delle vittime da Talidomide...
Spero che almeno di fronte ad un bambino come te, il nostro Governo, tra un impegno e l'altro, trovi il "tempo" per salvarti la vita...

Ti sono vicino, e vedrai che il "cittadino" comune, saprà cogliere il tuo appello che condivido al 100%.

Ciao Robertino!!!

Luigi Tognazzo - Padova

Luigi Tognazzo 05.10.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Col 5 X 1000 a Beppe Grillo

Si potrebbero anche aiutare i bambini e le persone bisognose.

Beppe Grillo come Madre Teresa di Calcutta.

F. Marillo Commentatore in marcia al V2day 05.10.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe ti ringrazio per quello che hai fatto per mio cuginetto, ti seguo da tanto tempo e ti continuerò a seguire, perchè tu a differenza di molti altri ci hai dato la possibilità di far sentire la nostra voce.......
ti ringrazio e non smetterò mai di ringraziarti........
sei invitato UFFICIALMENTE alla manifestazione che si farà quando roby tornerà dal north carolina...
spero veramente che tu possa esserci così riusciremo a ringraziarti di persona, e ti mostreremo come i sardi sono riconoscenti verso chi gli dà una mano, specialmente in queste situazioni............
roby stamattina alle 6:00 è partito........spero di poterlo rivedere correre con la sorellina e il fratellino...........
grazie beppe e grazie a tutti quelli che in questi giorni ci stanno dando una mano..........
gigi

pierluigi lavra 05.10.06 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
è comprensibile ed umana la voglia di
"andare in America" dei genitori di Robertino

Tuttavia non dobbiamo dimenticare che in
Italia esistono ottimi centri di ricerca
che si occupano del problema:
l'istituto San Raffaele ad esempio è
all' avanguardia nello studio di queste
problematiche .
La guarigione della malattia al momento
non è possibile ma la terapia genica
sembra promettente.
Sarebbe stato utile fare valutare il bimbo
presso questo istituto e quanto allo stato
dell' arte possibile sarebbe stato fatto
a costi sicuramente inferiori.

Le raccolte di fondi per "viaggi della
speranza" facendo leva sulla solita storia
della malasanità italiana, spesso sono
solo un modo per "gestire risorse", creando
una catena a carattere pietoso-commovente
http://www.collinelli.net/antispam/aa0030.htm

Mimmo Cima 05.10.06 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto la storia di robertino e riporto quella di LAURETTA...una bimba con la sindrome di ONDINE (non son certo che si scriva così), che vive in una casa famiglia dopo essere stata abbandonata dai genitori.
Lascio il link dell'associazione che la segue...aiutatela.

http://www.gliamicidicalimero.org/

Adriano Filippa 05.10.06 09:41| 
 |
Rispondi al commento

G R A Z I E,
a tutti quanti hanno dato un aiuto per Roberto.
Seguo il sito di Roberto e Vi scrivo per scusarmi di qualche disservizio dovuto alla eccezionale popolarità raggiunta anche grazie al sito di Beppe Grillo.
Passati questi giorni di bufera e con qualche disservizio, Vi ricordo che nel sito http://www.proroberto.it continueremo l'aggiornamento su quanto sta succedendo in America a Roberto. Grazie a nome dei familiari e dal Comitato ProRoberto, Marino Sedda

Marino Sedda 05.10.06 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Si va in giro per il mondo a recuperare a nostre spese turisti inconscenti che se ne vanno in giro per il mondo a farsi rapire e non riusciamo ad aiutare dei bambini che soffrono......che schifo!

dario forcoli 05.10.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Avrei un storia lunga da raccontare, nel 1987 a mia figlia hanno diagnosticato un osteosarcoam 6 mesi di vita ed amputazione della gamba interessata, fortunatamente era una cosa benigna e risolta, con anni di cure e controlli. da tempo sta bene. per quella sitiuazione sono finita in mano a degli strozzini ed ancora oggi sto pagando (banche comprese)e dovro' pagare per salvare un pezzo della mia casa.ricordo che la prima notte a bologna dove eravamo ricoverati mio marito che non poteva stare in ospedale con me e la bambina pago' L.80.000 una stanza senza bagno.e poi la storia continua con tante e tante cose che caro Beppe vorrei raccontarti per farti conoscere meglio una parte di mondo che c'e' esiste sembra normale , io mio marito siamo gente che lavora onestamente conduce una vita apparentemente normale, abbiamo cresciuto due bravi figli, che ci amano ci rispettano sono consapevoli delle difficoltà che noi abbiamo avuto e degli sforzi fatti per essere una famiglia onesta e normale.abbiamo avuto l'aiuto di alcune persone in maniera disinteressata e generosa, abbiamo tirato la cinghia altro che finanziaria, a volte si è faticato a mettere insieme il pranzo con la cena, ma siamo andati avanti fiduciosi, subendo umiliazioni,sai le banche chi può aiutarti se sei povero non ti considera, se racconti la verità e dici quale è la tua reale situazione non ti aiuta, se sei un "furbetto" allora ti stende il tappeto rosso,vorrei raccontare tante altre cose ma non e facile scrivere anni di vita . i ricordi si affollano e accavallano tutti hanno la stessa importanza e la stessa forza. Se vorrai un giorno ed avrai tempo io saro felice di raccontarti tutto il resto. ciao

patrizia curti 05.10.06 09:27| 
 |
Rispondi al commento


a giovanni vestri 05.10.06 04:51

A giovà... vai a dormire che sragioni...se alle 4.51 del mattino ancora stai a sputare veleno non mi meraviglio che in famiglia non ti sopportano, dai invece un contributo anzichè buttarla in politica pro nano.... qui si parla di robertino

Robertino è senzaltro sfortunato, ma vorrei sapere se corisponde al vero che, quando per una malattia non esiste un rimedio che il nostro sistema nazionale riconosca, allora si accolla tutti gli oneri per garantirla anche all'estero.

Se così fosse perchè fare collette?

please qualche addetto ai lavori può rispondere?

jhon perry 05.10.06 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se i fondi raccolti per trapianto e successiva terapia (6 mesi) non sono ancora sufficenti, oggi Robertino è partito per gli USA per il suo viaggio della speranza.
Aiutiamolo ancora!
GRAZIE A TUTTI

Alberto Mastio 05.10.06 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Gli 800.000 euro sono una truffa.
Vi stanno facendo un puffo.

Francesco Landi 05.10.06 08:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, butto lì un'idea: il tuo blog è il sito più visto giornalmente in Italia, allora perchè non ci metti della pubblicità e con il ricavato costituisci un fondo x portare avanti alcune delle tue bellissime iniziative? Continua così xchè sei il nostro paladino!!!

Fabio Del Trecco 05.10.06 07:04| 
 |
Rispondi al commento

L' unica cosa che mi meraviglia di questo post caro Grillo e' che non hai speso una parola per dire
come assurda e' questa richiesta di 800000 o 1 milione di euro per delle operazioni chirurgiche...
in America...
Ma fatemi il piacere...
Per salvare un bambino vogliono tutti quei soldi ...
Si devono vergognare dagli infermieri agli "illuminati" delle accademie scientifiche...
Fate schifo tutti voi della categoria , di ogni paese e di ogni razza alla quale appartenete...

Un sentito FANCULO

bye

Piero de Dominicis 05.10.06 06:53| 
 |
Rispondi al commento

sempre per robertino, un amico diceva che i medici si beccano gli 800.000 e giustamente sarebbero degli squali; allora perchè non fanno un fondo di emergenza come quello bancario e sopperiscono a situazioni come questa.......

paolo petri 05.10.06 02:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao grande, sono un ragazzo sardo di 35 anni che vivo con la mia fam. a VERONA e da qualche mese sono diventato un assiduo lettore del tuo blog, anche se ti conosco, come tutti, da una vita.Oggi sono stato colpito da un servizio di ITALIA1 che parlava di ROBERTO,e pensavo di porti l'attenzione sulla vicenda.Vedo pero' che hai gia' fatto da te!Mi preme ringraziarti, pertanto, sia come cittadino,sia come papa'e sia in quanto sardo.Io faro la mia parte.Beppe t.v.b

ANTONIO GIUSEPPE PERU 05.10.06 02:22| 
 |
Rispondi al commento

che dire, in un paese dove si deve curare un bambino con del denaro raccolto tra il popolo vige una sola regola: ARRANGIATEVI!!! si sente tanto parlare di solidarietà ma credo che si tratti di quella fatta per se stessi, al solo fine di riempirsi la bocca con questo o quel risultato raggiunto dai filantropi di turno. Un plauso a chi offre il proprio denaro per gli altri, ma una forte critica allo stato che manca, soprattutto nei confronti dei minori, basta avere un bambino malato in casa, si paga (quasi) tutto, se quella non è una categoria debole da tutelare?! rivediamo un pò il tutto, io non credo nello stato assistenzialista ma nemmeno in quello latitante. caro presidente di turno ma cosa c'è di più bello di un sorriso (restituito) di un bambino, sono loro il nostro ed il vostro domani, non permettiamo più che delle Maryia tornino forzatamente al loro paese, non permettiamo la schiavitù minorile, almeno nella nostra nazione, non permettiamo che dei piccoli Roberto debbano ricorrere alla generosità altrui per una terapia salvavita. Lavoriamo bene in patria e....poi andiamo per il mondo ad esportare la nostra democrazia.

paolo petri 05.10.06 02:05| 
 |
Rispondi al commento

e' una vergogna!..l'altra sera in una trasmissione su raitre hanno fatto vedere a bersani che nelle bollette della luce c'e' un importo destinato a fonti rinnovabili che viene usato furbescamente dai gestori generando un gruzzolo di 3 miliardoni di euro.con cifre del genere si potrebbe fare davvero tanto.


Paolo Rescali 05.10.06 02:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal sito http://www.sindromedicrisponi.it/
(sindrome di crisponi e malattie rare): "il numero di sindromi rare fino ad oggi catalogate è 6000. Gli ultimi dati raccolti sembrano indicare che Noi rari in Italia, siamo circa 5 milioni di persone. I centri di riferimento per le patologie rare sono pochi, e non si occupano comprensibilmente di tutte le diverse sindromi. I farmaci per le malattie rare sono definiti orfani. Le case farmaceutiche sono poco interessate a produrre questi farmaci, spesso costosi e poco richiesti sul mercato. La ricerca per le patologie rare è un'impresa complessa. I fondi sono pochi e il numero di casi da studiare è chiaramente ridotto. Una malattia che manifesta un insieme di sintomi viene definita Sindrome... una sindrome viene definita rara quando non esistono tante persone colpite. In Italia, e in Europa, una Sindrome viene considerata rara quando colpisce 5 persone su 10000."

P.S. Aggiungo che l'associazione "sindrome di crisponi e malattie rare" raccoglie fondi per dedicarli solo e direttamente alla RICERCA SCIENTIFICA grazie a un accordo con il CNR di Cagliari; in altre parole l'intervento economico dell'associazione (10 mila euro in tutto il 2006) sta permettendo lo studio della causa genetica di questa malattia rara (ma, come risulta da notevoli evidenze, ogni studio su una malattia rara apporta importanti risultati per molte malattie di larga diffusione) sta permettendo (attraverso l'acquisto di attrezzature di laboratorio e la creazione di borse di studio) ciò che lo Stato ha finora trascurato (una piccola telethon insomma).
Andrea

Andrea Mameli 05.10.06 01:40| 
 |
Rispondi al commento

E' veramente meschino... arrivare all'elemosina per un diritto sul quale la costituzione stessa è fondata, il diritto alla vita...schifosi; gialli verdi rossi neri blu tutti schifosi, cani schifosi che si ringhiano tra loro, ma poi tutti insieme condividono la stessa ciotola per mangiare!! Mi scuso con i cani per il paragone portato e spero, con tutto il cuore, che tutti possano contribuire per aiutare Robertino... FORZA ROBERTINO FAGLIELA VEDERE!!!!!

Andrea Simoncioni 05.10.06 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Me rispiace, ma aggia 'nzistere: tien'a capa int'o sicchie.

Non vuoi leggere non vuoi documentarti, e sulla base di convinzioni sciocche vorresti levare anche una piccola speranza a Robertino ed ai suoi genitori.

Se a te non interessa fare qualcosa per Robertino, almeno non dileggiare e/o criticare chi vuole!

P.S. Impara un po' di Napolitano, se vuoi casì nun pigli 'a lanterna do puorto pa' funtanell'e ll'acqua

Bernardo Tanucci 04.10.06 20:53 |

Bernardo, il napolitano e' una lingua molto bella, non necessariamente simpatici coloro che la parlano.
Potresti chiarire le mie sciocche convinzioni che tolgono speranze a Robertino,potresti riportare le frasi che dileggiano o/e criticano chi vuole aiutarlo, potresti ribattere alle argomentazioni chiarendomi dove ho male interpretato questo post?
Per esempio la frase "Per salvarlo sono necessari 800.000 euro" non sarebbe piu' corretta "per tentare una cura sono necessari 800.000 euro"?
Il titolo "Robertino e la finanziaria" non avrebbe altrettanto efficacia se fosse "Robertino e l'indulto"?
Spiegami, anche con parole tue.

caetano rino 05.10.06 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Una ttimo... qui c'è qualcosa che non va. 800.000 euro? Perchè ci vogliono tutti questi soldi per salvare la vita a Robertino?
Forse che i medici sono tutti degli avvoltoi che di queste tragedie non gliene frega niente e pensano solo a farsele pagare? A questo nessuno ci pensa?

Maurizio

Maurizio De Paola 05.10.06 01:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO POST è PIù DI UN OT... è UNA FACCENDA PERSONA CON QUESTO TIZO...

X GIOVANNI VESTRI:

PRIMO: IO SONO ALL'UNIVERSITà

SECONDO: 15/15 ALL'ESAME DI STATO! CREPA!

TERZO: IO NON SONO DI SINISTRA MA MORIRò PRIMA DI VOTARE GIGETTO

QUARTO: E ORA CHE TI SVEGLI! LA TV E I MEDIA TI FANNO VEDERE SOLO QUELLO CHE VOGLIONO... LE GUERRE DI BUSH (CHE POI NON è NEANCHE BUSH MA è CHI GLI STà DIETRO) STANNO FRUTTANDO MILIARDI DI ORO NERO! I NOSTRI MILITARI SONO A NASSIRIYA PERCHè VICINO C'è UN POZZO DI PETROLIO

QUINTO: ALTRI CINQUE ANNI CON GIGETTO E TORNAVA LA REPUBBLICA DI SALO'

SESTO: CON L'INDULTO è USCITA GENTE CHE ERA ALLA FINE DELLA PENA ED E' SEMPRE FATTO (CON QUESTO NON DICO CHE LO APPROVO)

SETTIMO: SE IL PREZZO DEL PETROLIO VA ALLE STELLE LE TASCHE AMERICANE SI INGRASSANO MANCO FOSSE NATALE!

OTTAVO: SE DEVO ELENCARTI TUTTE LE PORCATE CHE HA FATTO LA DESTRA NEI 5 ANNI DI GOVERNO CE NE METTEREI ALTRI 5!

NONO: SE COME TU DICI SIAMO IN CRISI CHE PRETENDI CHE LE TASSE TE LE ABBASSINO? E CMQ NON SONO FAVOREVOLE NEMMENO IO A QUESTA FINANZIARA

DECIMO: MI SONO ROTTO LE PALLE DI PARLARE CON GARBO E PRENDERMI INSULTI, IO NON TI HO INSULTATO, MA LO FACCIO ORA... SEI UNA TESTA DI CAZZO! FOTTITI!!!

Tyler Durden 05.10.06 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, quando t'incazzi così e cacci questa grinta, trasmetti una forza incredibile: ma che possiamo fare, noi povere vittime di questa pseudo-politica, per aiutarti concretamente a convogliarla contro almeno uno degli, ormai, innumerevoli mali che ci stanno ingoiando tutti? Ti prego dacci le coordinate precise. T'abbraccio forte.
Joe

Joe Minnesota 05.10.06 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Quel che mi chiedo: dov'è la ASL di competenza che
deve per compito istituzionale procurare tutto ciò che serve per la cura di Robertino? Se in Italia non
esiste la possiblità di cura, ma altrove sì, la legge concede le cure all'estero! Non dico tutta la spesa, ma almeno la congrua parte che si sarebbe
elargita se fosse stato curato in patria. Anch'io penso che ci potremo definire "uomini" solo quando
smetteremo di pensare alle armi, alla guerra, alla
morte e penseremo alla VITA, specialmente dei bambini.

donna marta Commentatore in marcia al V2day 05.10.06 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Per Corrada Cardini:

demagogia strappalacrime? Ma come ti permetti? Parlare di un bambino che si può salvare solo affrontando un'operazione costosa e perlopiù andando in un paese lontano è demagogia strappalacrime? Se vuoi dire che non è l'unico caso sono d'accordo, ed è comunque vergognoso, come dicono molti, che questi ed altri poveri genitori siano costretti a chiedere aiuto per poter salvare il proprio figlio.

Per quel che mi riguarda, anzi che ci riguarda, assieme al mio ragazzo ho effettuato una donazione, una piccola goccia che aiuta a formare il mare. E' da oggi pomeriggio che rileggo la storia di Robertino e ogni volta scoppio a piangere come una fontana.

E chi parla tanto per dare aria alla bocca, potrebbe stare zitto, dare una mano a questa famiglia e ringraziare Dio (o la buona sorte, se non si è credenti) di non trovarsi in questa situazione.

E con questa chiudo.

luisa canton 05.10.06 00:58| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,
come saprai sono una dei tanti truffati bond argentina.
mi diverto a martellare i ns dipendenti via email...chissa' che i fondi dormienti non si risveglino davvero e ci siano soldi per robertino.
ho inoltrato il tuo post ed il collegamento al sito ai seguenti ministeri:
salute:livia turco/per la famiglia:rosy bindi/finanza-economia:padoa schioppa.
chi volesse fare altrettanto trovera' emails qui:

http://www.governo.it/Governo/Ministeri/ministeri_gov.html

ciao.

rosana savian 05.10.06 00:29| 
 |
Rispondi al commento

MAGARI!
Allora si sarebbe onorevole pagare le tasse.
Saremmo fieri di noi stessi e del nostro Governo/Azienda che, finalmente, opera con criterio e cronologismo ovvero, cominciando dalle priorità.
Aimè... purtroppo non è così.
Lo stato, oggi, ma penso oramai da tanto tempo pensa solo ed assolutamente in via esclusiva ai propri interessi ovvero, agli interessi dei componenti la società Stato.
Caro Beppe, i dipendenti, come di ci tu, visto che noi datori di lavoro, in azienda non ci siamo mai, loro, i dipendenti, fanno quello che vogliono e...a lungo andare (oramai il lungo è già andato) hanno occupato l'azienda facendola loro. Noi, dovremmo, dato che è di diritto una nostra proprietà, demolirla fisicamente, essendo essa diventata oggidì OBSOLETA.
Ciao e Grazie per permettermi di esprimere il mio pensiero. Spero tanto che qualcuno legga questo pensiero...

Lucio Rizzo 05.10.06 00:29| 
 |
Rispondi al commento

L'unica mossa che potrebbero darsi i nostri parlamentari e' quella che li porti fuori dalle ba..e, tutti, dovrebbero espellerli per manifesta incapacita', hanno ampiamente dimostrato che non sono in grado di fare cio' per cui sono stati eletti e vengono pagati, per cui aria!

Lorenzo Canapicchi 05.10.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


complimenti Corrada Cardini. Il mio pensiero concorda pienamente con il tuo. Questo paese è ricco. Ricco. Ricco. Ma i soliti usi a divorare tutto, non gettano neppure gli ossi. Ho lavorato
36 anni, vivo di pensione come posso guardare al mio futuro. Calci in c..o a questi burocrati-politici che da 60 anni raspano nelle tasche nostre.
Per non essere noioso ricordo una sola fra la moltitudine di cose: il finanziamneto ai partiti fu fatto perchè questi non questuassero tangenti.
Oggi ci sono tangenti e finanziamenti non solo in via ordinaria ma anche per le campagne elettorali. E comunque i partiti sono un buco perenne.

domenicp denaro 04.10.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

mi sbaglio o una miriade di cazz.ni scrivono in questo blog?se avete 5,10 euro e non siete dei morti di fame dateli e basta...lasciate perdere il pensiero di beppe e date sti 4 soldi se li avete...

amedeo bordonaro 04.10.06 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Smettela di commentare prendendovela con i politici.
Qui non si fa',Roberto non sa' nemmeno cos'e' un politico,e non puo' capire perche' TUTTI i politici sono stronzi.
Io domani faro' una donazione,poco conta scrivere qui di quanto sara',l'unica cosa importante era scrivere questo.
Smettetela di abbaiare questa non e' la news giusta.

Ciao Roberto tien duro!

Spimpolo Fabio 04.10.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento

..confusionario e demagogico. La trovo una delle peggiori, seppur rarissime, cadute di stile da parte sua, signor Grillo. Con immutata stima..

Marco Di Ninno 04.10.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dite a sti cazzi di ministri ,che prendono una barca di quattrini ,di fare una coletta per robertino almeno sig. ministri con i soldi che rubate fate del bene....ma spendiamo i soldi con clandestini che sbarcano quotidinamnete

giancarlo carrus 04.10.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei soltanto rispondere a Massimo Berta

Dichiarazione dei diritti del bambino

Approvata dall'ONU il 20 Novembre 1959


Ad ogni bambino va garantito:
art.1 - Il diritto all'eguaglianza senza distinzione o discriminazione di razza, religione, origine o sesso
art.2 - Il diritto ai mezzi che consentono lo sviluppo in modo sano e normale sul piano fisico,
intellettuale, morale, spirituale e sociale
art.3 - Il diritto ad un nome e ad una nazionalità
art.4 - Il diritto ad una alimentazione sana, alloggio e cure mediche
art.5 - Il diritto a cure speciali in caso di invalidità
art.6 - Il diritto ad amore, comprensione e protezione
art.7 - Il diritto all'istruzione gratuita, attività ricreative e divertimento
art.8 - Il diritto a soccorso immediato in caso di catastrofi
art.9 - Il diritto alla protezione contro qualsiasi forma di negligenza, crudeltà e sfruttamento
art.10 - Il diritto alla protezione contro qualsiasi tipo di discriminazione ed il diritto ad un'istruzione in uno
spirito d'amicizia fra i popoli, di pace e di fratellanza

ciao e grazie


Che tristezza!! ci stai cascando anche tu!! è un po' di tempo che assisto alla deriva..in questo paese non c'è verso. pagano solo la demagogia strappalacrime o lo slogan qualunquista.Lo sai perchè non ti importa un c...o della finanziaria? perchè tu caschi comunque in piedi...sai bene che le finnziarie vanno fatte, e non è questione di bambini ammalati.. non si ammalano solo i bambini..Il problema è trovare soldi quando non si hanno il tempo e/o la volontà politica di colpire le categorie sociali, e le persone, che stanno spolpando il paese e non sputano nemmeno gli avanzi. Parlo di privilegi, di elusione fiscale, di evasione, di impunità, di superburocrati e di personaggi strapagati messi in posti chiave in qualità di superesperti i quali complici della politica da essa vengono lautamente premiati. Mi piace sentirti fare la satira, molto meno vederti rotolare compiaciuto nel ruolo di santone e guru, dispensatore di facile moralismo

corrada cardini 04.10.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

....E' tutta colpa di Berlusconi ve lo dico io...!!!

Marco Licenziati 04.10.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Errore di battitura nell' intervento precedente :

".... al Placito da Capua....."

Non vorrei che il Vestrone pensasse che non conosco i Placiti capuani.....

Giovanni Giliberti 04.10.06 21:53| 
 |
Rispondi al commento

P.s.
Ciao Giorgio,è dura soppravvivere in questo blog.
Meno male che dicono che è un blog di comunisti.

giangi deinavigli 04.10.06 20:37
-----------------------
CARO GIANGI I COMUNISTI QUELLI VERI SONO A PIANGERE SULL'ONORE PERDUTO DEI LORO antenati tra cui quell'ENRICO, che a vedere un ex tale democristiano , con tutta una serie di compagni di merende e banchettatori, alla tavola dove si dividono gli ormai pochi avanzi di ciò che resta di noi italiani, anzicchè difendere gli ideali in cui lui credeva nel tentativo di convogliare le masse verso una vita migliore, si contorce nella tomba.
Ecco dove sono, e quelli che son rimasti masticano amaro e si illudono credendo in promesse che presto si riveleranno per quello che sono, pensando che sputando veleno possano esorcizzare la ormai ultima caduta, dell'ultima illusione. SECONDO ME.
Io ti lascio nelle tue convinzioni sei maggiorenne e vaccinato, buona fortuna, che tu non abbia troppo a soffrire delusioni e rimpianti auguri. Sodano almeno non patirà di nulla, lui si diverte, e fa bene. Per quanto mi riguarda so chi è Ferrara un, cambiacasacche, COLTO E PREPOTENTE, e quel che ha accettato gli è stato ripagato, credimi. NON come Di Pietrino che è più un acculturato prepotente in apparenza che nella realtà. ENTRAMBI CO CLASSE DIVERSA tirano la propria gara. Di certo nessuno dei due sarà mai il mio candidato Ciao

Francesco

Francesco

f.marletta 04.10.06 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Pochi sanno che l’art. 66 della Finanziaria,tanto amata da Mr(FESSO)GILIBERTI, prevede,per contrastare il fenomeno degli insuccessi scolastici,“l'individuazione di soluzioni con carattere strutturale,per una maggiore efficacia ed efficienza del sistema dell’istruzione”.

Giovanni Vestri
---------------------------------------------------

Le cose che posso notare ascoltando le dotte disquisizioni del dott.Vestri sono principalmente le seguenti:

- Sfoggia un invidiabile inglese misto a parole richiamate dai primi documenti in lingua italiana : segno evidente della sua scarsa evoluzione culturale (l'evoluzione dela lingua per lui si è fermata a Placito da Capua : "Sao ko kelle terre...") oppure testimonianza di una sua latente simpatia per gruppi sessantottini di matrice sinistroide ?

- E' avversato, a quanto mi risulta, da tutte le persone che scrivono sui blogs italiani che mal ne sopportano le prepotenze e le violenze verbali al punto da lasciarlo sfogare senza ribattere nella sua striscia di cultura quotidiana : "Le Vestronzate". Solo io, essendo nuovo del blog e non conoscendo il fenomeno, insisto nel voler concedere al "nostro" la soddisfazione di vedere raccolte le sue bassezze (ma quando imparerò anche io a starti lontano stai sicuro che rimarrai solo, amico mio...)

- Passa il suo tempo a leggere le Finanziarie chiuso nel suo salottino, novello Leopardi (che, come disse Benigni, studiava tanto perchè non la vedeva mai...tu capisci,vero, Vestrone???) erudito a suon di copie de "Il Giornale" e moralmente sostenuto nella sua missione di fustigatore degli italici costumi dall'esempio di grandi giornalisti come Vittorio Feltri e Arturo Diaconale che, in quanto a fesserie, non sono secondi a nessuno (sarà per questo che il loro emulo ama tanto il termine "fesso" che dispensa nei blogs con eleganza e maestria ?).

Have a good night, Mr. Vestrone.


Giovanni Giliberti 04.10.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Capisco perfettamente i genitori del piccolo Robertino, anche io sono genitore di una bambina affetta da neurofibromatosi di Von Recklinghausen (malattia rara), pochi giorni fà insieme a mia moglie ho portato mia figlia al solito controllo che deve fare per tutta la sua vita (non esiste cura) a scopo preventivo per diagnosticare in tempo eventuali (spero mai!!) tumori. La ricerca è ferma non ci sono fondi, le case farmaceutiche non hanno un ritorno economico, la dr.ssa responsabile del centro, ci ha comunicato che stanno chiudendo e non ci assicura più gli esami di routine necessari, da fare in Day Hospital, in quanto per i motivi suddetti la malattia in questione non interessa a nessuno.

Fernando Nurchi 04.10.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera, io sono nuovo qui. Sono passato da questo sito perchè sono un'ammiratore d Beppe Grillo, pur nn essendo un suo seguace. In molte occasioni penso d non avere le sue stesse idde. Ma in questo caso sono pienamente d'accordo con lui. Trovo vergognoso che lo Stato italiano non tuteli la salute dei bambini, ma anche di tutta la popolazione in genere! Che Stato è?!!? Se nn ricordo male, Al biennio del Liceo Scientifico, durante le lezioni di Educazione Civica, la Prof ci spiegava che uno Stato Democratico tutela il popolo....mah...?!?! Io sono totalmente in disaccordo con la Finanziaria dell'ultimo Governo. O meglio, sono contro tutte le scelte già fatte dal Governo Prodi per due motivi: per prima cosa, io il mio voto l'ho dato a Berlusconi, e non mi vergogno a dirlo, per una serie di motivi che nn sarebbe facile elencare qui; secondo, il Governo Prodi dovrebbe essere un Governo di Sinistra, ma ho l'impressione che lo sia solo a convenienza. Piuttosto credo che i componenti dell'attuale Governo stanno facendo di tutto per nn perdere le Poltrone! Alla fine si accordano tutti tra di loro, esclusivamente per curare i loro interessi!!! Non c'è nè Destra, nè Sinistra!!! Quelle erano Utopie di altre generazioni! Ho appreso del caso di Robertino alla Radio, e ne sono rimasto turbato. Come è possibile una cosa del genere, in un Paese "ricco" come il Nostro?!?!?! E' UN VERGOGNA!!! E TUTTI I POLITICI ITALIANI DEVONO VERGOGNARSI DI CIO'!!! Se siete persone con un po di dignità, fate qualsiasi cosa, anche un provvedimento non consentito dalla legge per aiutare questo bambino!!! O fate una colletta tra di voi, rinunciate a uno stipendio ciascuno! Cosa volete che sia per voi?? Se non farete niente non vi resta altro che VERGOGNARSI!!! Come mi vergognerò io, e come mi sono vergognato di essere un cittadino italiano per la vicenda della bambina Bielorussa che è stata fatta rimpatriare!!! MA dove siamo?? in Italia, o in uno di quei paesi del Terzo Mondo?!!?!?

Giuseppe Dimartino 04.10.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

volevo parlarvi di alessandro ed annamaria di trevignano romano, genitori della piccola federica, 10 anni, affetta dalla sindrome 4 p- una malattia genetica che la costringe a letto dalla nascita, attaccata ad un ventilatore che le permette di respirare e ad una peg per nutririsi.
la loro casa, piccola, accogliente e pulitissima ha al suo centro una sezione di ospedale miniaturizzato che permette hai genitori di tenere federica sotto controllo.
24 ore su 24.
ne chiedono 7 di assistenza infermieristica pediatrica specializzata in rianimazione.
per andare a lavorare, fare la spesa, una doccia senza il timore che del muco la possa soffocare.
questi genitori hanno un amore ed una dignità che mettono in imbarazzo. riescono a leggere negli occhi della loro bambina messaggi che noi, nei nostri figli più che dotati, spesso non riusciamo a cogliere.
chiedono troppo?
per noi italiani evidentemente sì.
adesso si sono rivolti alla regione lazio.
sembra che marrazzo sia stato molto disponibile ad ascoltarli e per loro, nell'isolamento di questa battaglia quotidiana, ha significato moltissimo.
spero che seguano anche i fatti.

nicola ilena rutter 04.10.06 21:31| 
 |
Rispondi al commento

testine...

Andrea Colagiacomo 04.10.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Franceso Marletta: atteeeeeeentiiiii!!!

Buonasera, compagnuccio,
mi sa che di di pietro e greganti ti sfugge qualcosa.
Greganti un pò di bottega se l'era pure fatta, ma il cavaliere? Se le procure erano piene di cartuscelle sue, chi è che gliele nascondeva?
Ma non è per caso che lo sapeva pure lui come stava messo il cavaliere, e coi consigli di csg(l'innominabile se no mi tagliano) visto che lui era un fedele questurino aiutò il cavaliere a scendere liberamente in campo?
Come il principe di Shrek dal cavallo.
Non t'incazzà, eh!
Ciao a giangi e buonasera a te.
Tuo affezionato.

Giorgio Sodano 04.10.06 19:49 |

Vedi SODANO ormai ho imparato a scambiare qualche battuta e non sprecare parole con chi per pura provocazione ama intervenire solo con frescacce la cui consistenza si spezza innanzi alla evidenza, fatta di libertà, e potere di chi per costoro compreso te per quel che dici e come lo dici, e me, perchè non ho invidia e lo posso ammettere, serenamente, senza masticare amaro come te a gli amici tuoi"COMPAGNUCCI a tutti i livelli, sempre secondo me, è inarrivabile, quindi sbava e sbavate la vostra rabbia falsamente, ridanciana, e convincietevi che ne tu ne le vostre frescacce potranno mai cambiare la realtà. LUI è qualcuno nel bene e nel male nel mondo ti piaccia o no,io e tu, e parecchi dei tuoi, per fortuna, non tutti dei tuoi, non seete nessuno, nemmeno chiacchiere e distintivo, vi siete venduti x tre soldi la falce e martello sinistramente, con la complicità anche di uno sbirro, al desco del potere, ipocriti, Ciao

Francesco

f.marletta 04.10.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bernardo,questa me la devi tradurre.
Penso che mi piacerà.

giangi deinavigli 04.10.06 21:01 |

A tua disposizione:

per 5-10 euro! (tutto sta' storia)

Che tu possa comprare (con i soldi che risparmi) tutte medicine.

Puah per la faccia tua

Ho usato il napolitano perchè in Italiano non rende.

Ciao


A striscia uno dei motivi per cui mancano i taxi..

Andrea Colagiacomo 04.10.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento


Sono disgustato da questo articolo.
Milioni di bambini che muoiono nel mondo di malattie curabilissime e che potrebbero essere salvati con pochi euro, e noi andiamo a spenderne 800 000 per uno solo?

Come diceva Goebbels, "Un morto é una tragedia, 10000 sono una statistica."

E cosa c'entra la finanziaria?
Beppe, questo populismo becero da te non me l'aspettavo proprio.

Francesco Orsenigo 04.10.06 20:50| 
 |