Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Effetti della burocrazia


effetti_della_burocrazia.jpg

In Italia abbiamo degli enormi data base distribuiti ovunque. Data base tradotto in italiano significa enorme faldone di documenti cartacei. Archiviato o, più spesso, appoggiato comodamente per terra. A portata di mano dell’impiegato. I data base sono strettamente personali. Ogni amministrazione ha il suo del quale è molto gelosa. Non lo condivide con nessuno. C’è, va detto, l’eccezione dei servizi segreti deviati. Ma quella, appunto, è un’eccezione. E più che altro riguarda Prodi.
Se un’informazione che ci riguarda può essere duplicata, triplicata, moltiplicata per un numero a piacere di amministrazioni pubbliche, questo accadrà. E, ogni volta, ci verrà richiesta dal Comune, dalla Regione, dall’Agenzia delle Entrate, dalla municipalizzata, dalla Provincia la stessa dichiarazione. Sempre la stessa.
Qui sorge un problema per i meno precisi tra noi. Quello di confondersi e di contraddirsi. E poi finire nei guai. Ma forse è proprio questo l’obiettivo degli accertamenti. Cogliere il cittadino in errore. E punirlo con sanzioni. Un atteggiamento che genera crisi di identità. Io sarò io? E il mio figlio a carico si chiama ancora Giovanni come l’anno scorso? E il mio numero civico si è incrementato? Domande che richiedono una costante attenzione da parte del cittadino. Nessuna distrazione è permessa. Pena la decadenza del domicilio, l’interruzione di servizio pubblico, gli interessi di mora, la maggiorazione tributaria.
Propongo l’istituzione del Ministero dei Rapporti con il Cittadino. Che sia l’unico a parlare con noi. Che ci chieda le cose gentilmente. Ci spieghi il perchè. E, se non lo sa, si possa mandare a FAN..LO!
Questo Ministero avrà il compito di raccordare le diverse amministrazioni per determinare le informazioni sul cittadino. Ci costerà qualcosa, ma volete mettere la soddisfazione... Nel frattempo, se ci viene richiesta un’informazione già in possesso dell’amministrazione pubblica scriviamole l’indirizzo dell’ente dove l’informazione è già presente. Con una postilla: INCAPACI! RESET!

2 Nov 2006, 22:50 | Scrivi | Commenti (804) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

La sola cosa che ci salva dalla burocrazia e' la sua inefficienza. Una burocrazia efficiente rappresenta il piu' grosso attentato alla liberta'. (Eugene Mc Carthy)

Alessandra Kalantonis 12.07.08 20:25| 
 |
Rispondi al commento

15 province in 15 anni
(http://www.aduc.it/dyn/macromicro/art/singolo.php)

Il numero dei "rappresentanti del popolo" in Italia tocca quota 150 mila: giudicato dai piu' eccessivo. Oltre ai quasi 1.000 parlamentari nazionali, si contano 78 parlamentari europei, piu' di 1.000 consiglieri regionali, oltre 3.000 provinciali, quasi 120.000 comunali e oltre 25.000 tra consiglieri circoscrizionali (nelle grandi citta') e delle comunita' montane.

A questi incarichi elettivi si aggiungono quelli di governo (assessori, ministri, ecc.) e una massa di consulenti. Una stima per difetto porta il numero vicino al mezzo milione di persone che percepiscono una retribuzione per la loro funzione politica: l'1% degli italiani, pagato dalla collettivita'. Una percentuale enorme, con costi che si aggirano sui 2 miliardi di euro all'anno, che i cittadini pagano versando tasse allo Stato o agli enti locali.

A cosa servono le oltre 350 comunita' montane che finanziamo (12.500 consiglieri)? A nulla. Hanno forse rivitalizzato i comuni montani? No. La popolazione in questi borghi continua a decrescere. Perche' non si aboliscono? Boh!??

Anche quando tutti concordano su: "le province sono enti inutili", nulla cambia, anzi aumentano di numero. Basta l'interessamento di un politico locale e la speranza di avere qualche posto di lavoro "sicuro" in zona per rendere quasi impossibile fermare la deriva.

Eppure il mantenimento in vita delle province rende impossibile governare il territorio nelle Aree metropolitane, previste da anni, ma mai decollate. Se occorre decidere il tracciato di una nuova arteria stradale attorno ad una citta' media come Firenze, hanno voce in capitolo ben 44 consigli comunali e il consiglio provinciale.

Una speranza c'e': che i cittadini si rendano conto che una parte di quei 2 miliardi di euro all'anno, potrebbe essere risparmiata con vantaggi per il portafogli e per l'efficienza del sistema.

Aboliamo le comunita' montane, aboliamo le province.

Carlo Casella Commentatore certificato 20.02.07 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita.

Se volete informarvi cliccate su “sorriso e dolore” . Grazie e buona serata a tutti.

sorriso e dolore 10.11.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento

morbo di crohn

giacomo mangione 10.11.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

VORREI KE BEPPE GRILLO VENISSE A SAN SEVERO.GRAZIE CIAO

mario scippa 10.11.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento

è vero che nel bilancio delle banche esiste un capitolo relativo a finanziamenti, da parte delle banche stesse, per materiale bellico?
grazie
Daniele

daniele ballista 10.11.06 16:04| 
 |
Rispondi al commento

SE NON FOSSIMO ENTRATI NELL'UE e nell'AREA euro SAREMMO DIVENTATI PEGGIO DELL'ARGENTINA E DEL COSTARICA (ALTRO CHE parassiti DEL parlamento EUROPEO...),con UNA MONETA CARTA STRACCIA,UN'INFLAZIONE A DOPPIA CIFRA E TASSI DI INTERESSE SUL DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE CON CONSEGUENTE bancarotta DELLO STATO...DUNQUE MEGLIO LA DUPLICAZIONE DEI PARASSITI E DEI POLITICI TROMBATI IN PATRIA..

La regola è che chi siede al Parlamento Europeo guadagna lo stesso stipendio che guadagna in patria un deputato nazionale : dunque il problema non è il PARLAMENTO EUROPEO ma quello ITALIANO

Il vero scandalo però è che gli italiani sono gli unici che possono avere il doppio mandato, cioè sono spesso anche deputati al parlamento nazionale (unico caso in Europa)

giovanni vestri 03.11.06 15:39
-------------------------------------------------

Non riesco a crederci.....sono d'accordo con il Vestri !!!!


Su Santoro però non sono d'accordo. E' vero che la RAI non è sua proprietà, ma è anche vero che Santoro (insieme a Biagi e Luttazzi che, per la verità, stimo più di Santoro) è stato COSTRETTO ad andarsene dopo che Berlusconi aveva lanciato un anatema.....potenza della comunicazione mediatica del nano.....(!)

Dopodichè, tu che cosa avresti fatto se, carico di rabbia per l'ingiustizia subita, ti avessero offerto la possibilità di parlare e di sfogarti in prima serata ??? Forse ci saresti andato anche tu, no ?
E' la stessa cosa che fai quando, a torto o a ragione, ti attaccano sul blog....

Adesso bada, Vestri !! Ti ho dato ragione su tre punti e torto su uno solo. Inoltre NON ti ho insultato, per cui se risponderai a questo mio post come è tuo solito, ovvero con insulti e polemiche create ad arte, confermerai tutto quanto di brutto dicono di te.....dimostra che sai anche parlare civilmente.

Ciao

Giovanni Giliberti 09.11.06 14:28| 
 |
Rispondi al commento

SE NON FOSSIMO ENTRATI NELL'UE e nell'AREA euro SAREMMO DIVENTATI PEGGIO DELL'ARGENTINA E DEL COSTARICA (ALTRO CHE parassiti DEL parlamento EUROPEO...),con UNA MONETA CARTA STRACCIA,UN'INFLAZIONE A DOPPIA CIFRA E TASSI DI INTERESSE SUL DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE CON CONSEGUENTE bancarotta DELLO STATO...DUNQUE MEGLIO LA DUPLICAZIONE DEI PARASSITI E DEI POLITICI TROMBATI IN PATRIA..

La regola è che chi siede al Parlamento Europeo guadagna lo stesso stipendio che guadagna in patria un deputato nazionale : dunque il problema non è il PARLAMENTO EUROPEO ma quello ITALIANO

Il vero scandalo però è che gli italiani sono gli unici che possono avere il doppio mandato, cioè sono spesso anche deputati al parlamento nazionale (unico caso in Europa)

giovanni vestri 03.11.06 15:39
-------------------------------------------------

Non riesco a crederci.....sono d'accordo con il Vestri !!!!


Su Santoro però non sono d'accordo. E' vero che la RAI non è sua proprietà, ma è anche vero che Santoro (insieme a Biagi e Luttazzi che, per la verità, stimo più di Santoro) è stato COSTRETTO ad andarsene dopo che Berlusconi aveva lanciato un anatema.....potenza della comunicazione mediatica del nano.....(!)

Dopodichè, tu che cosa avresti fatto se, carico di rabbia per l'ingiustizia subita, ti avessero offerto la possibilità di parlare e di sfogarti in prima serata ??? Forse ci saresti andato anche tu, no ?
E' la stessa cosa che fai quando, a torto o a ragione, ti attaccano sul blog....

Adesso bada, Vestri !! Ti ho dato ragione su tre punti e torto su uno solo. Inoltre NON ti ho insultato, per cui se risponderai a questo mio post come è tuo solito, ovvero con insulti e polemiche create ad arte, confermerai tutto quanto di brutto dicono di te.....dimostra che sai anche parlare civilmente.

Ciao

Giovanni Giliberti 09.11.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe, ma lo sapevi che quello in foto e' un attore porno?

attilio rivolta 08.11.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Vi racconto cosa mi e' accaduto qualche mese fa' , io risiedo in Svizzera e come buon italiano ci tengo alla patria e porto con me sul bavero della giacca una bandierina d'oro e smaltata con i colori italiani , andando per lavoro in una ditta di Modena che vende e produce vino (una Multinazionale del vino)all'ingresso un custode mi ferma e dice dove va con quella cosa sulla giacca , qui e' vietata ...preso per una gamba a testa in giu' , il custode ululando mi spiega che pensava che era la bandiera di forza Italia ... lo lascio cadere lentamente per terra e tutto ritorno tranquillo ... Lezione per tutti se vedete uno di 1.85 cm x 160 Kg . campione di vari sport dal Judo al Football Americano con una bandierina al bavero .non rischiate la vita ..non e' di Forza Italia ..chiedete prima.

Le mie foto le potete vedere nel mio sito nella sezione Mikeflorio saluti e baci ..W L' ITALIA


vieni a visitare un sito interessante ,
basta poco che ci vo' ...
W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H

Grazie x l'attenzione e forza Beppe Grillo.

Mike Florio 08.11.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

FUORI I NOMI

dei parlamentari che comprano droghe dalle organizzazzioni criminali

una campagna promossa da

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 08.11.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento

nella foto,

ma che caxxo ci fa galliani ripreso subito dopo l'ultimo derby???

alex arrigoni 07.11.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

nella foto,

ma che caxxo ci fa galliani ripreso subito dopo l'ultimo derby???

alex arrigoni 07.11.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento

O.I. (off inculation)

Per chi sta versando i contributi all’inps stia in guardia
leggetevi
LA PENSIONE DI GOLLUM
su
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

giuseppe resoli 07.11.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

ancora una volta dimostra la sua ignoranza informatica...

i diversi database son rutto di diverse esigenze...

punto uno innegabile...

l'aggiornametno e la consultazione di un database unico porterebbe ad enormi attese...

punto due innegabile

avere piu' punti di accesso e' un vantaggio anche come sicurezza...

punto tre innegabile...

ha affermato che stava imparando linux...

prima di parlare di qualcosa si informi meglio...


ALEX MIRA 06.11.06 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao blog, è la prima volta che scrivo e leggendo sempre questo blog mi sto sempre più sensibilizzando relativamente all'attuale situazione italiana. Ho solo vent'anni, fuori casa da 3 e quindi lontano dalla categoria dei figli di papà... (purtroppo x me). Ogni mese la mia guerra è pagare l'affitto, la rata dell'auto, gli F24... e interessi su qualsiasi cosa.. io non so quanti di voi hanno visto Fight Club e quanti condividono il sogno di affondare tutte le società creditizie al mondo.. il mio grido disperato a tutti quelli che mi vorranno ascoltare è questo: I SOLDI NON SONO LA REALTA'!!!
è con il denaro che lo stato fantoccio in cui viviamo ci tiene in scacco... Ribelliamoci, NOI siamo lo stato, non i mille ladri di roma!

Francesco Schieri 06.11.06 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro per l'ente Regione Emilia-Romagna e sono quotidianamente a contatto con il problema posto da Grillo. Mi occupo di informatica e posso dire con cognizione di causa che di strada ne è stata fatta molta verso l'obiettivo di fornire una pubblica amministrazione on-line al cittadino. Gli scambi ed intrecci tra banche dati sono numerosi anche se non sufficienti, ma voglio portare all'attenzione di tutti la legge 196/2003 sulla tutela della privacy. Ora l'efficacia di una legge, secondo me, si dovrebbe valutare in termini di efficacia e dati gli ultimi scandali telecom sulle intercettazioni direi che la 196 la si potrebbe anche buttare nel cesso. E invece è ancora li, ma sapete cosa prevede la legge? Che se due amministrazioni pubbliche devono, per ragioni del tutto legittime legate all'esercizio delle proprie funzioni, scambiarsi archivi contenenti dati personali, lo possono fare solo se ciò è previsto da un'apposita convenzione, legge o regolamento. Risultato: aumento di burocrazia interna fino al blocco degli scambi di dati richiesti da Grillo (e da tutte le persone di buon senso). Con ciò ben venga la tutela della privacy, ma le leggi le dovrebbero scrivere persone dotate di buon senso e conoscenza nel merito dei problemi. Non sembra il caso della L 196 del 2003

Paolo Fabbri 06.11.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Pensare ad una base dati comune per quanto riguarda le informazioni "generali" dell'individuo non è una cosa da poco...fantastico...avere a disposizione la sua storia medica, la sua residenza, precedenti penali (non vi preoccupate per i politici apparira 'page not found'). Bastrebbe avere un ministerto per l'innovazione tecnologica...come? ce già? be ma allora ... come? non fà unca? ah...va be...ma in fondo cosa ci cambia se dobbiamo aspettare qualche oretta in più al giorno per farci fare dei documenti...su su...pensate a campa!

Adolfo Trinca 06.11.06 09:11| 
 |
Rispondi al commento

ma se le cose stanno cosi' chiedete asilo a
W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H
cosi non ci sono piu problemi di lavoro.

Ivan Rocco 05.11.06 22:56| 
 |
Rispondi al commento

PAESI A CONFRONTO:ITALIA/CILE
------------------------------

E COME SI DICE?POVERA ITALIA! MA C CREDERESTE MAI CHE IN UN PAESE CONSIDERATO "IN VIA DI SVILUPPO" QUALE è IL CILE,SUD AMERICA, IL SISTEMA BUROCRATICO è PARITARIO PER EFFICIENZA A QUELLO STATUNITENSE?TUTTI I CITTADINI HANNO UN NUMERO,UNA SPECIE DI CODICE FISCALE DI SOLE CIFRE,CUI SONO ASSOCIATI: DATI ANAGRAFICI,SITUAZIONE ECONOMICA(PROTESTI,SEDE CONTO CORRENTE,MUTUI,MULTE..),STATO DI FAMIGLIA,PATENTE,PRECEDENTI PENALI,IMPRONTE DIGITALI,FOTO VISO,IMPRONTA DELL'OCCHIO(al pari del dna). QUESTI DATI SONO IN RETE E VISIBILI DA TUTTI GLI ENTI PUBBLICI STATALI,UTILI PER OTTENERE DOCUMENTI,APRIRE UN CONTO CORRENTE,ACQUISTARE UN AUTO O UNA CASA E, NON PER ULTIMO,ESSERE FERMATI ALLO FRONTIERA DA QUALSIASI ENTE DI POLIZIA IN CASO DI TENTATA FUGA ALL'ESTERO CON ANCHE UN SEMPLICE ASSEGNO SCOPERTO.
NON MALE PER UN PAESE POVERO!CHE DA UN VENTENNIO HA DATO L'ADDIO ALLA DITTATURA DI PINOCHE.IL MIO RAGAZZO è CILENO,MA HA ORIGINI ITALIANE, CON LUI HO NOTATO QUANTO SONO GRAVI LE NOSTRE CARENZE INFORMATICO-BUROCRATICHE.....POVERA ITALIA.

alessandra cavallaro 05.11.06 20:46| 
 |
Rispondi al commento

ODE A MASTELLA

IL 17 MAGGIO!

EI FU... MINISTRO!
SICCOME IMMOBILE,
DATO IL FERALE ANNUNCIO
STETTE IL PRODI IMMEMORE
ORBO D’UN PO' D'INGEGNO,
COSI' PERCOSSA, ATTONITA,
L'ITALIA AL NUNZIO STA, MUTA
PENSANDO ALL'ULTIMA
ELEZION DELL'UOM BANALE,
NE' SA QUANDO UN SIMIL COGLIONE
DI PIE' MORTALE
LE STANZE DI GOVERNO
A CALPESTAR VERRA'!
LUI ROTEANTE IN TROTTOLA
VIDE IL MIO GENIO E TACQUE
QUANDO CON VECE ASSIDUA
DALLA DC RINACQUE
DI MILLE PERNACCHI AL SONITO
MISTA LA SUA NON HA.
VERGIN DI MUTATO PARTITO
E RICICLATO LIGNAGGIO
SORGE OR ARRABBIATO AL SUBITO
APPARIR DI TANTO OLTRAGGIO
E MANDA AL MASTELL’UN PERNACCHIO
CH'EI FORSE RICEVERA'!
DALLA CAMERA AL GOVERNO
A ROMA SENZA FRENO
DI QUEL SECURO L'INTERESSE PRIVATO
ARRIVA IN UN BALENO:
PARTI' DA CEPPALONI
VERSO L'UNO E L'ALTRO POL!
FU VERO ARRIVISTA?
AGLI ELETTORI LA FACILE SENTENZA,
NUI MANDIAM MESSAGGIO A PRODI
CHE VOLLE LUI
E NON IL GRANDE TONINO
ALLA GIUSTIZIA MANDAR...
BELLA IMMORTAL! BENEFICA
SPERANZA ALLE BATOSTE AVVEZZA!
SCRIVI ANCOR QUESTO, ALLEGRATI
CHE MASTELLA SUA ALTEZZA
AL DISONOR DELLA TROMBATURA
GIAMMAI NON SI CHINO'!
TU DAL NEONATO GOVERNO
SPERDI OGNI RIO MINISTRO!
L'ELETTOR CHE ATTERRA E SUSCITA
CHE ABBATTE E CHE CONSOLA,
SUL SIMBOLO UDEUR
I VOTI NON POSO'!

Elettro Blackoute 05.11.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento

io sono contento che in italia esistano per fortuna trasmissioni come o persone come Beppe GRILLO che DENUCINO realtà ,non nascoste ma alla luce del sole, non capisco però come facciano a passare inosservate dagli enti che dovrebbero vigilare ,il problema è che anche di fronte a prove schiaccianti ,questi continuino a esercitare le loro attivita indisturbati ,non possiamo pensare che la giustizia arrivi a fermarli perchè essi controllano tutto,e l'indifferenza della gente continua a vivere la propria vita sperando che non tocchi mai a loro ,ma le parole non bastano bisogna passare ai fatti ,e l'informazione è lunica arama che c'è rimasta.

armandi marino 05.11.06 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Buona idea!!

Ministero dei Rapporti con il Cittadino

Unica fonte ufficiale dei dati.
Nessun ente autorizzato ad avere altri dati.
Grande risparmio per la P.A.
Efficienza al servizio del cittadino.
Unico problema, finisce la burocrazia e si complica la faccenda imbrogli... nessun politico spingerebbe il progetto, occorre uno davvero onesto e.... diciamo che scarseggiano.

Lello Marino 05.11.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento

FUORI I NOMI

FUORI I NOMI

FUORI I NOMI

dei parlamentari che acquistano droghe finanziando le organizzazioni criminali...

una campagna promossa da un blog-free

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 05.11.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

LA BUROCRAZIA in Italia !
Io la burocrazia in Italia ho imparato a viverla come qualcosa di comico...avete presente Asterix e Obelix e le 12 fatiche ?
Quando i due guerrieri Gallici devono superare l'ennesima fatica che consiste nel compilare un modulo all'interno degli uffici della Roma Imperiale.
Alla fine dell'epica trafila riescono nell'intento, ma Asterix ha finito al pozione di forza ed Obelix risulta essere addirittura stanco.
Insomma la BUROCRAZIA va presa con calma.
Per quanto riguarda tutti quei faldoni cartacei, possiamo solo sperare che l'informatica risolva qualche problemi e che gli interessi di MORA siano aboliti...non è bello dover stare sempre all'erta senno di stangano...proprio per niente.

Davide Tramma 05.11.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
il ministero per il cittadino ? burocrazia nella burocrazia, potrebbe essere valido solo se le persone lo facessero seriamente. e qui ho i miei seri dubbi..... vede c'e' stato un periodo diversi anni fa durante il quale molti italiani sono andati dallo psicologo e la risposta standard di queste persone in analisi all'insorgere di qualcosa da risolvere e' : il problema e' tuo, non mio. se vuole c'e' anche di quei famosi manager che avevano studiato in quel di milano e la risposta standard, sempre la stessa: in azienda ? e' tutto a posto e non funzionava e non funziona niente.
se le puo' essere utile recentemente sono stata ad un incontro con dei norvegesi per un confronto sulla realta' dei disabili mentali italia /norvegia. Al solito ho detto la mia...
c'e' una profonda diversita' tra lo stato norvegese e lo stato italiano: lo stato nordico rispetta il cittadino, lo stato italiano no.
lo stato siamo noi persone e molto spesso chi e' preposto a qualsiasi ruolo al quale il cittadino si deve rivolgere, si trova davanti a noi una persona che e' stata nel passato dallo psicologo e ti risponde che il problema e' tuo non suo.
c'e' sempre un dipendente che esprime il proprio potere, in italia il potere e' esclusivamente un potere personale non al servizio del sociale.
zitto zitto mi si avvicina un signore in perfetto italiano mi dice : signora lei ha ragione !!! era un norvegese!!!!!!
w il 68, w i morti di fame che eravamo dopo la guerra, w tutti gli invidiosi che per fare i soldi non hanno badato a compressi fregandosene di chi stava peggio, w i rifugiati alla sinistra travestiti da pecorelle e dentro una invidia che li sta lacerando, con la speranza che dopo che hanno fatto tutti i soldi ci lascino in pace.....e pensino seriamente a cambiare l'italia. l'idea potrebbe essere i governanti italiani in norvegia per cinque anni i governanti norvegesi in italia per cinque.: secondo lei cosa accradrebbe ?
un governo congelato!!!!!!!!!
buona domenica

patrizia parlani 05.11.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

SI ABOLISCANO I COMUNI CON MENO DI 5000 AB.
E LE PROVINCE, E SI DIMEZZINO DEPUTATI E SENATORI
PER UN RISPARMIO DI MILIONI DI EURO

PAOLO PALUMBO 05.11.06 10:28| 
 |
Rispondi al commento

..si, Si, SIIII !.. Una idea geniale! un solo ministero da mandare aff*******o all' uopo.
Ma questa e' pura fantascienza..
Certo pero' che mi fa sognare..

mario Antino 05.11.06 01:57| 
 |
Rispondi al commento

Buona notte e leggetevi toccheville ignoranti!

giuseppe esposito 03.11.06 03:01

Sono pienamente d'accordo sul fatto di leggere il suddetto scrittore, ma prima di insultare gratuitamente fatti un esame di coscienza e cerca di essere più umile, perchè lo studioso e scrittore francese del XVIII secolo si chiamava TOCQUEVILLE!

Ricardo Licheri 05.11.06 01:28| 
 |
Rispondi al commento

nella foto,

ma che caxxo ci fa galliani ripreso subito dopo l'ultimo derby???

alex arrigoni 05.11.06 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Mio caro Beppe, tu auspichi una Pubblica Amministrazione utopica, ossia amica e fruibile al cittadino. La proposta di un unico data base sarebbe la più intelligente e conveniente possibile ma si sottrarrebbe all'atavico malcostume degli appalti pubblici. Se solo andassimo ad esaminare tutte le società informatiche che gravitano nell'orbita della P.A. fornendo software e assistenza informatica potremmo addirittura scoprire cose davvero singolari...ma non voglio rovinarvi la sorpresa!

Fabrizio Lena 04.11.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, il problema è che quello che tu proponi esiste già! C'è una legge - non ricordo quale - che impone alle pubbliche amministrazioni di andarseli a cercare i tuoi dati se in altro loro ufficio, dipartimento, struttura li hanno già. Se ad esempio vai al comune a chiedere una licenza e li ti dicono che vogliono lo stato di famiglia, puoi indicargli quale altro ufficio ha quella info (in questo caso l'anagrafe del comune) e loro DEVONO andarseli a prendere da soli i tuoi dati! Purtroppo a noi italiani piace la sudditanza e la pigrizia: come sudditi, di fronte allo sportello non facciamo mai valere i nostri diritti; come pigri, dietro allo sportello, ci guardiamo bene dall'applicare la legge e preferiamo dire al concittadino di fronte "porteme li dati sinno' la pratica nun se po' fa'" (in questo caso, evidentemente, un impiegato romano).

Emiliano Del Fiume 04.11.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Ueh raga a leggere qui sotto mi sa che le
BRIGATE ROSSE non avevano poi tutti i torti,
forse sbagliavano nel metodo (però era efficace!)

Sull'Espresso di qualche settimana fa, un articoletto spiega
che, recentemente, il Parlamento ha votato all'UNANIMITA'
e senza astenuti (ma che strano!?) un aumento di stipendio per
i parlamentari, di circa euro 1.135 al mese.

Inoltre, la mozione é stata camuffata in modo tale da non
risultare nei verbali ufficiali.

STIPENDIO Euro 19.150
STIPENDIO BASE Euro 9.980
PORTABORSE
Euro 4.030 (generalmente parenti
o familiari)
RIMBORSO SPESE
AFFITTO
Euro 2.900
INDENNITA’ DI CARICA tra Euro 335 ed Euro 6.455

TUTTO
ESENTASSE!!!
più



TELEFONO CELLULARE Gratis
TESSERA DEL CINEMA Gratis
TESSERA TEATRO Gratis
TESSERA AUTOBUS –
METROPOLITANA
Gratis
FRANCOBOLLI Gratis
VIAGGI AEREI NAZIONALI Gratis
CIRCOLAZIONE su
AUTOSTRADE
Gratis
PISCINE e PALESTRE Gratis
TRENI Gratis
AEREO DI STATO Gratis
AMBASCIATE Gratis
CLINICHE Gratis
ASSICURAZIONE
INFORTUNI
Gratis
ASSICURAZIONE DECESSO Gratis
AUTO BLU CON AUTISTA Gratis
RISTORANTE
Gratis (nel 1999 hanno
mangiato e bevuto gratis per
Euro 1.472.000)


Hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in Parlamento,
mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per


ora!!!). Circa

103.000
euro li incassano con il rimborso

spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento
ai partiti), più i privilegi per coloro che sono stati Presidenti
della Repubblica, del Senato o della Camera (es: la sig.ra
Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto
blu ed una scorta sempre al suo servizio). La classe politica ha
causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di
EURO. La sola Camera dei Deputati costa al cittadino Euro

2.215 al MINUTO !!
Fatela circolare


Si sta promuovendo un referendum per
l'abolizione dei privileg

stefano barro 04.11.06 03:19 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Di


Io invece consiglio a tutti di vedere il film "V for vendetta" e per chi l'avesse già visto domani è il 5 Novembre vediamoci tutti a Roma davanti al parlamento... :-9
Prima o poi succederà!!!

Claudio Tarsi Commentatore in marcia al V2day 04.11.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

servirebbe invece il ministero alle puttanate.....

l'assicueratore 04.11.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento


Ma chi rappresenta questo personaggio sulla foto del post ?

Semplice, è l’Italiano medio che ha votato per Prodi, che si mette in questa posizione per prenderlo in quel posto ma non vuole vedere chi esattamente glie lo infila…

Si ritrova con l’elisabettiana attorno al collo per impedirgli di leccarsi le piaghe !!!

Richard KIEL 04.11.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma quella, appunto, è un’eccezione. E più che altro riguarda Prodi.
GRILLO...
6 proprio un comico...

Enrico Pace 04.11.06 15:52| 
 |
Rispondi al commento

"Quei cattivoni che criticano la finanziaria":
http://www.youtube.com/watch?v=eEB7tYAGg1k

Paolo Ares Morelli 04.11.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Ecco l'ennesima polemica nata a causa, o per colpa (dipende dai punti di vista) di Bruno Vespa, il quale nel suo ultimo libro, ha pubblicato una conversazione avuta con Romano Prodi durante la campagna elettorale...

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER LEGGERE IL POST.

Marcello Anselmi 04.11.06 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Brevemente ti dico che sei un grande. Grazie di cuore. Sono davide e gestisco da 6 anni un ristorante tirato su con i sacrifici dei miei.
col passare del tempo mi sono arretrato con la registrazione dei documenti fiscali, dei pagamenti e archiviazione che servirebbero a mettermi al riparo, un giorno , da controlli e sanzioni amministrative. Mi perdo in carte, documenti che ogni volta devo andare a recuperare. Dalle banche mi chiedono visure camerali, dalla regione mi hanno chiesto visure camerali,sempre a data recente. ogni volta pago. non basterebbe un unica banca dati da cui questi enti e istituti possano attingere? Eppure si tratta di documenti pubblici. Se fallisco o non ho il nulla osta antimafia non dovrebbe essere noto o avere una fonte da cui saperlo? Aspetto il giorno in cuila mia incapacità di stare dietro a scartoffie archivi e omessi versamenti mi sarà fatta pagare salata. Purtroppo ho bisogno di sostegno. Come a scuola gli insegnanti di sostegno. avete presente? Io Uguale. un ultima cosa: La mia dichiarazione dei redditi e le cose che possiedo sono di per sè considerate ricchezze su cui pagare le tasse. E ho ottomila cartelle l'anno dsa versare in tempi e modi diversi. Code alle banche, alle poste, agli uffici. Voglio un unica cartella annuale dettagliat, con parole che tutti conosciamo, In cui so che quello da pagare è TOT: Bene. Ho un anno di tempo per versare TOT. reset anch'io (in minuscolo).

davide crusi 04.11.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio a tutti un film che descrive il modo di vivere di oggi:
"Brazil" di Terry Gilliam, con uno stupefacente Robert De Niro, un idraulico segreto, che finisce avviluppato dalla burocrazia.

Brazil è una visione da incubo surrealista di un futuro "perfetto" in cui la tecnologia regna sovrana. Tutti sono sorvegliati da un'agenzia segreta del governo che impedisce all'amore di interferire con l'efficienza.

cristian gianelli 04.11.06 13:27| 
 |
Rispondi al commento

La burocrazia è il foraggio della partitocrazia.

Achille Lissoni 04.11.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Nella burocrazia ci lavoro. Tutto è più o meno come viene descritto dall'utente inferocito. Sonno entrato tardissiomo in quel mondo. e non per caso.Vede Grillo, io , quella burocrazia debbo ringraziarla: è la mia datrice di lavoro. Nessuno in questo felice paese ha ritenuto che potessi far qualcosa di diverso. E dunque grazie alla burocrazia, Questo era doveroso premettere. Ci sono censori del burocrate che sono peggio del burocrate, Non è facile ma qualcuno ci riesce
E dopo il grazie ....
E' purtroppo verissimo che si tratti di un mondo incomprensibile. Ci sono percorsi mentali che affliggono il burocrate che sono certissimamente patologici. La poltroneria o l'infirgadaggine sono in fondo meno diffuse del prevedibile.Prevale l'idiozia.
Non riesco a credere che gli sforzi profusi per migliorare il settore siano stati effettivamente sostenuti. Anche dall'altra parte della barricata il mistero ........ permane.
Ci potra aiutare a capire , forse, un intervento di Scalfari di qualche anno fa.Apparve su La Repubblica e suonava all'incirca così: Lo stato, l'osceno stato, è il cronicario in cui si curano gli sconfitti, al prezzo stabilitpo dai vincitori. Che ne dice Grillo?

alberto sorvillo 04.11.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Mai, riflessione fù piu giusta.

ino bast 04.11.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento

ieri apprendo dal mio medico che un ricettario costa allo stato italiano 150 euri (in media un medico consuma trenta ricettari al mese) il conto è subito fatto: allo stato costa di più un ricettario che pagare il medico. E' una vergogna, come mai non si fa nulla!

giovanni cannata 04.11.06 07:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma Beppe
ma quando scriverai che questo Governo fa schifo ai Porci??? ma non puoi tacere supinamente tanto in Rai non ti ci fanno tornare lo steso. Abbi un moto di orgoglio cittadino e invece di fare post sulle fanfaluche generali, dicci una volta tanto che sei incazzato con Prodino perchè l'anno prossimo ti avrà fatto un c..lo cos' tanto grande da passarci una metropolitana. Abbi il coraggio come tutti o una grande maggioranza di cittadini di dire che la sinistra estrema ti stà sulle palle , Tu Genovese privilegiato di S.Ilario, che alla Spiga sei di casa, che guadagni un pacco di soldi almeno abbi la faccia di dirlo e di non prostrarti come molti ricchi sistrorsi per convenienza al comune, regione, provincia governo sinistro!!!!! peggio di HAlloween. Incazzati MEntre nella tua città chiudono I reparti negli ospedali e sprecano nel contempo miliardi in altre faccende marginali. Dì una parola di protesta altrimenti sei una fanfaluca come tanti altri

post corretto 03.11.06 21:07 | Rispondi al commento |

Si diremo tutto il peggio possibile di questo Governo. Ma, il solo pensiero che le cose possano migliorare col ritorno di quel miserabile pidocchio, sanguisuga, e della sua cricca, ci terrorizza.
Nicola

Nicola Ruggeri 04.11.06 07:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi è stata inviata questa cosa e vorrei che la vedessero più persone possibili. penso che questo blog sia la soluzione migliore:

(documento del maggio 2005)


Sull'Espresso di qualche settimana fa, un articoletto spiega
che, recentemente, il Parlamento ha votato all'UNANIMITA'
e senza astenuti (ma che strano!?) un aumento di stipendio per
i parlamentari, di circa euro 1.135 al mese.

Inoltre, la mozione é stata camuffata in modo tale da non
risultare nei verbali ufficiali.

STIPENDIO Euro 19.150
STIPENDIO BASE Euro 9.980
PORTABORSE
Euro 4.030 (generalmente parenti
o familiari)
RIMBORSO SPESE
AFFITTO
Euro 2.900
INDENNITA’ DI CARICA tra Euro 335 ed Euro 6.455

TUTTO
ESENTASSE!!!
più



TELEFONO CELLULARE Gratis
TESSERA DEL CINEMA Gratis
TESSERA TEATRO Gratis
TESSERA AUTOBUS –
METROPOLITANA
Gratis
FRANCOBOLLI Gratis
VIAGGI AEREI NAZIONALI Gratis
CIRCOLAZIONE su
AUTOSTRADE
Gratis
PISCINE e PALESTRE Gratis
TRENI Gratis
AEREO DI STATO Gratis
AMBASCIATE Gratis
CLINICHE Gratis
ASSICURAZIONE
INFORTUNI
Gratis
ASSICURAZIONE DECESSO Gratis
AUTO BLU CON AUTISTA Gratis
RISTORANTE
Gratis (nel 1999 hanno
mangiato e bevuto gratis per
Euro 1.472.000)


Hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in Parlamento,
mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per


ora!!!). Circa

103.000
euro li incassano con il rimborso

spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento
ai partiti), più i privilegi per coloro che sono stati Presidenti
della Repubblica, del Senato o della Camera (es: la sig.ra
Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto
blu ed una scorta sempre al suo servizio). La classe politica ha
causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di
EURO. La sola Camera dei Deputati costa al cittadino Euro

2.215 al MINUTO !!
Fatela circolare


Si sta promuovendo un referendum per
l'abolizione dei privileg

stefano barro 04.11.06 03:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da quando è entrata in vigore la normativa sulla privacy sto bene attento a quello che firmo o ai form che compilo su internet. Ho l'abitudine igienica di diffondere meno dati personali possibili, e solo quando è strettamente necessario.
Nonostante ciò mi piovono addosso telefonate di call center, richieste di sondaggi, insomma quintali di m. che non ho mai sollecitato.

Ormai non c'è più bisogno dell'anagrafe civile o tributaria, o delle pagine bianche. Qualcuno sa già tutto di noi, a nostra insaputa, ed è una buona cosa nel caso di una grave amnesia.

Alberto Mazza 03.11.06 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace tanto,ma ho cominciato a mandare a fan..lo tutta la burocrazia inadempiente perditempo ed inutile,ho iniziato dalle spa che si inventano multe e che sono legate alle banche.Le multe le fanno i Vigili o la Polizia Stradale,non le spa tipo Gestline,che sono capaci anche di mettere a repentaglio la vita delle persone.Il Ministero di Pr con il cittadino va bene,ma non aggiunto,se se crea uno se ne toglie un altro che non serve.

stefano masetti 03.11.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Il mio racconto non sarà esattamente nello spirito dell'argomento di oggi ma è in qualche modo è collegato. Sono un libero professionista che cerca di farsi strada con difficoltà nel mondo informatico romano. Ho la partita IVA dal 2000 e per 4 anni ho dichiarato intorno ai 10-12 mila euro all'anno. Il 2004 è stato un anno difficile nel quale non ho fatturato nulla. E qui viene il bello: l'agenzia delle entrate, quest'anno, mi ha inviato una lettera nella quale mi dice che per incongruenze nella mia dichiarazione del 2004 devo presentare diversi documenti e dichiarazioni, tra cui anche l'estratto conto bancario di tutto l'anno 2004. A parte che chi volesse evadere potrebbe avere un conto in Italia, dove fare le operazioni lecite, mentre per le cose balorde potrebbe usare un conto estero, quindi non vedo come possa essere usato come prova l'estratto conto (a meno che uno non sia del tutto sprovveduto), mi chiedo come è possibile che un cittadino debba "mettersi a nudo", mostrando tutti i pagamenti personali (potrebbe aver fatto acquisti a sexyshop o altro) dinanzi ad un impiegatuccio qualsiasi, senza avere la garanzia che i dati forniti non arrivino a inchieste di mercato, etc? Inoltre, io che nel 2004 non ho guadagnato nulla, ho dovuto pagare alla mia banca 28 Euro per avere l'estratto conto, perdere mezza giornata di lavoro per raccarmi al rispettivo ufficio, subire un interrogatorio di 2 ore sul perché non ho fatturato nulla. Ora mi chiedo, l'indagine da loro fatta quanto avrà costato allo stato in termini di tempo e denaro? Se avessi evaso, di quanto ammonterebbe la mia evasione? Mettendo ora tutto sulla bilancia, quanto avrebbe guadagnato lo stato da questo controllo? Se io non riesco ad evadere 2000 euro di tasse perché mi controllano, come fanno gli altri di cui leggiamo sui giornali ad evadere miliardi? Con tutta questa informatizzazione degli uffici non riescono ancora a fare controlli incrociati per scoprire se uno è realmente evasore o meno?

Michele Vecchiocampo 03.11.06 21:18| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe , ti scrivo questa mail perchè mi rifaccio a quello che tu avevi detto a proposito di enia per i mega inceneritori che sono in progetto nella provincia di piacenza !
non parlerò in questa mail degli inceneritori seppure credo sia un argomento molto importante ma bensì del servizio acquedotto che ormai nella provincia di piacenza è passato sotto il monopolio di tesa che tra poco diventerà enia !
l'ex sindaco del comune di rivergaro ( il buon mauro rai dei ds ) che tra l'altro è un intimo del ministro bersani un nostro paesano che poverino da buon comunista ha la moglie farmacista e titolare di farmacia in città ( sappiamo benissimo tutti che ritirare una farmacia cittadina vuol dire aver il portafoglio molto gonfio , milioni di euro .......poveri comunisti !!!!!! ),
è stato da poco nominato responsabile dell' ufficio tecnico di enia non so ancora per quali ambiti ma credo per le provincie di pc, pr e re ! non potendo più fare il sindaco del comune di rivergaro il buon rai mauro ha trovato la strada per far carriera in enia ( gran lavoratore il mauro rai , inizia la sua carriera lavorativa nella ditta gabbiani di podenzano e vede subito che la sua vocazione lavorativa verte al sindacato dei lavoratori , ..........ma noi onestamente ci chiediamo quanti giorni di duro lavoro ha fatto il mauro rai ? )
comunque a parte tutte queste minuzie volevo dire che da quando tesa ha il monopolio nella provincia di pc del servizio acquedotto i cittadini non sanno più cosa andranno a spendere per un allaccio dell'acqua potabile e neanche quanto costerà l'acqua potabile ( che a mio avviso dovrebbe avere dei costi molto bassi per quanto riguarda l'uso comune familiare ! ) basti pensare che quando la cosa era gestita in ambito comunale un norale allaccio costava tre quattro volte meno delle cifre attuali di tesa e che se vi erano dei problemi si risolvevano in modo più spiccio in ambito locale senza dover interloquire con diversi operatori tesa con enorme perdita di temp

alberto soprani 03.11.06 21:02| 
 |
Rispondi al commento

CIAO

Andrea Colagiacomo 03.11.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANNI VESTRI doppio velo

SAPETE PERCHE' MI CHIAMANO... doppio velo? SI'... PROPRIO COSI', AVETE INDOVINATO! E' L'UNICO SERVIZIO UTILE CHE POSSO RENDERE ALL'UMANITA'

giovanni vestri 03.11.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento

L'idea del calendario è bella.
Ti propongo anche di stamparlo e metterlo in vendita come fai con i tuoi spettacoli, donando tutto ciò che è possibile ricavare a chi ne ha bisogno... e di bisognosi ce ne sono tanti!
Saluti, Massimo e Franco

FRANCO e MASSIMO TRECAPELLI 03.11.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE C L A S S A C T I O N
----------
IMPORTANTE C L A S S A C T I O N
-----------------
LEGGETE E AGITE

Caro sostenitore della petizione sulla Class Action, e' venuto il
momento di agire. La prossima settimana la II Commissione Giustizia
della Camera dei Deputati iniziera' l'esame dei progetti di legge sulla
Class Action. E' molto probabile che si prenda in considerazione solo il
progetto del Governo che e' tutto fuorche' una vera class action.

Ti invitiamo a mandare una email al ministro Bersani, al presidente
Bertinotti, al Presidente Pisicchio ed all'Onorevole relatore Maran,
oltre che - se puoi - a tutti i componenti della II Commissione
Giustizia della Camera (trovi tutti gli indirizzi di email allegati)
inviandoli ad approvare la Class Action partendo dai progetti di legge
che troverai nella petizione allegata.

Ti allego il testo di una petizione che puoi, se lo desideri,
personalizzare.

Se sei veramente interessato all'introduzione della class action, questo
e' il momento di agire.

Cordialmente

Imperi Antonio

Gli allegati li trovate su:

http://www.idvgiovani.it/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&p=6340#6340

IMPORTANTE C L A S S A C T I O N
----------
IMPORTANTE C L A S S A C T I O N
-----------------
LEGGETE E AGITE

IMPORTANTE C L A S S A C T I O N
----------
IMPORTANTE C L A S S A C T I O N
-----------------
LEGGETE E AGITE

Antonio Imperi Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento

reset teleKom

Franco piemontese 03.11.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,sono ritornato da un mese dal canada,dopo 3 mesi di pemanenza li,a toronto,credimi mi verrebbe la voglia di ritornare di nuovo in canada.li le cose funzionano molto bene,anche se qualche imbroglietto si fa pure li,ma in confronto agli imbrogli che ci sono in italia li e niente.la burocrazia li e quasi niente,esempio compri un auto,vai dal concessionario,la reggistri,e te ne vai a casa con l'auto nuova appena acquistata,poi devi solo fare il bollo annuale,che costa niente in confronto all'italia.....avrei molto da dire ma mifermo qui.solo una cosa voglio dire:ma perche' i nostri governi precedenti,presenti e futuri,non prendo esempio da questi paesei del mondo,almeno le cose che funzionano bene? ????ciao bye

Pasquale Addario 03.11.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

TI PREGO BEPPE, FONDA UN PARTITO E SALVACI

michele manici 03.11.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

*******************OT********************

RAPPORTO 41 (fonte rainews24)

"Caro professor Rubbia, sono molto lieto che il programma di ricerca intrapreso da Giuliano Preparata* abbia conseguito il suo scopo"

E' il dieci aprile del 2002. Il famoso elettrochimico britannico Martin Fleischmann ha appena visitato i laboratori di fisica nucleare dell'ENEA di Frascati. Lo scienziato che nel 1989 era stato emarginato dalla comunita' scientifica per aver annunciato la possibilita' che alcuni atomi possano fondersi a temperatura ambiente - la famosa "fusione fredda" - e' un uomo compassato ma non riesce a trattenere l'entusiasmo. Decide di scrivere al premio nobel Carlo Rubbia, all'epoca presidente dell'agenzia italiana per l'energia, l'ENEA.

"I risultati ottenuti dai ricercatori italiani sono veramente impressionanti, e non esagero".

Beppe piano,piano scava,scava spero che ti piaccia quanto piace a me.
Sentita gratitudine a progettomeg.it e tutto il forum sull'energia alternativa(NON MALLATE MAI!)

PS: carissimo Rubbia é un peccato che ti manchi quel pò di coraggio in più

*morto in circostanze dubbie

masola diego 03.11.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento

VI RICORDATE QUANDO è ENTRATYA IN VIGORE L'AUTOCERTIFICAZIONE? SEMBRAVA CHE AVESSE RISOLTO UN BEL Pò DI PROBLEMI ED INVECE NESSUNO L'ACCETTA, BISOGNA PRODURRE IL DOCUMENTO RICHIESTO.
QUESTO è SOLO UN ESEMPIO DI QUANTO STUPIDI SIAMO O VOGLIAMO ESSERE.

BUROCRAZIA SIGNIFICA VOTI, FAVORI, DANARO, POSTI DI LAVORO, CORRUZIONE E CHI PIù NE HA PIù NE METTA.

SIAMO UN PAESE VECCHIO, INVOLUTO, SEMPRE PIù VICINO AL TERZO MONDO, ANZI SIAMO NOI IL TERZO DO.
SIAMO ALLA DERIVA, SIAMO COME UNA NAVE SENZA COMANDANTE, SENZA TIMONE E SENZA ELICA, SIAMO SPACCIATI, A MENO CHE NON CI INCAZZ...O, NON CI RIBELLIAMO, MA QUESTO RICHIEDEREBBE TROPPA FATICA, TROPPO ALTRUISMO, TROPPO SENSO CIVICO, TROPPO AMORE PER IL PROSSIMO, TUTTE QUALITà CHE NON FANNO PIù PARTE DEL NS. DNA.

ABBIAMO UNA MASNADA DI POLITICANTI CHE NON SONO IN GRADO DI GOVERNARE LE LORO FAMIGLIE, FIGURARSI LO STATO, EPPURE SONO Là A SCALDARE LE TANTO GETTONATE POLTRONE CHE GLI GARANTISCONO UNA RICCA RENDITA VITALIZIA, LE POLTRONE DEL POTERE, DEI PRIVILEGI, DEI FARABUTTI.
LORO, PRIVILEGIATI, SE DECIDONO DI AUMENTARSI LO "STIPENDIO", NON DEVONO CHIEDERE A NESSUNO IL PREMESSO, A NOI INVECE AUMENTANO LE IMPOSTE, LE TASSE, LE ACCISE, E MOLTI ALTRI ONERI.

IL POTERE è IL MALE DI OGNI CIVILTà, IL POTERE DI ESSERE SOPRA A TUTTI, DI DECIDERE PER TUTTI MA SEGUENDO I PROPRI INTERESSI.

Gianpietro Colla 03.11.06 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

liberato Torsello

masola diego 03.11.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sono volutamente imposto di non commentare più la Finanziaria, finchè non verrà approvata definitivamente (il che potrebbe anche richiedere mesi invece di giorni di attesa, qualora al Senato si decida di utilizzare l'antico e nobile metodo romano della ratio invece che quello molto più casereccio e contemporaneo della poltrona.
Mi sto convincendo sempre più che con questo stranissimo parto fatto di taglia e cuci che è la Finanziaria 2007 il nostro Governo stia dando fiato alle trombe omettendo beatamente alcuni aspetti di natura tecnica ma clamorosamente gravosi per la stragrande maggioranza dei cittadini.
Ovviamente è la mia opinione.
E fin qui non ne sarei preoccupato o, meglio, sarei pronto a fare pubblica ammenda - cioè ad ammettere l'errore - nel momento in cui scoprissi di aver sbagliato.
Il problema è che ho la sensazione di vederci giusto, suffragato dalla sempre maggiore quantità di persone, dei più diversi ceti, mestieri ed età, che si lamentano dati alla mano, di questo stillicidio di proposte che ci vengono quotidianamente propinate.
La morale?
Che a forza di tenere alta l'attenzione su argomenti generici con disagi, malumori, scioperi e quant'altro, si perda di vista quanto è già legge, di questo Governo, e che non funziona.
Qualche "piccolo esempio"?Prova a prendere un taxi...poi dimmi quanto ti costa!
Prova a chiamare un artigiano...poi dimmi cosa ti propone!Prova a parlare con un lavoratore dipendente...poi dimmi quanto ci guadagna dalle novità di quest'estate!
E poi, dulcis in fundo, entra in una Banca, guardati intorno... e pensa che nessuno ha ritenuto di toccare certe rendite di posizione.
Qualcuno ancora crede che da qualche parte bisogna incominciare...e con questa mesta scusa spera che passi la buriana, contento di contribuire al risanamento dell'Italia elemosinando qualche misero euro in meno dal suo stipendio, dalla sua pensione, dal suo reddito di imprenditore o professionista che sia...
Una volta li chiamavano illusi!


al database unificato ci arriveremo in fretta.
qualche anno, non decenni, almeno per i servizi e le amministrazioni più diffuse.

Sarà un vantaggio per la funzionalità ed un risparmio incredibile per le amminsitrazioni, ma sarà davvero un ulteriore passo verso il grande fratello.

Per ora, nella Babele dei database moltiplicati e non sincronizzati, è difficile ricostruire elettronicamente la vita di un individuo se non ci sono particolari interessi a farlo.

Esiste ancora un poco di libertà dovuta al sottobosco burocratico ed alla inefficienza tecnologica.
Ed è in queste pozze "d'ombra" che si nascondono e confondono i furbetti, o anche chi rifiuta il controllo totale come hacker o ragazzi del peer to peer.

A breve tutto questo scomparirà e saranno più reali i nostri simulacri elettronici di noi stessi in carne ed ossa.

Il concetto stesso di moralità dovrà cambiare e sta già cambiando. Niente più vizi privati e pubbliche virtù.

Cerchiamo di convincerci fino da subito che la privacy è già ora un'invenzione, c'è solo la legge e l'incredibile apparato del garante, ma tutta la nostra vita è totalmente pubblica già ora.
Solo chi non emerge , nel bene o nel male, gode del temporaneo anonimato dovuto al grande numero delle persone.

Caro Beppe, è con un poco di nostalgia che ricordo i tempi in cui "scomparire" nel sociale era in fondo facile, anche se lo si faceva solo per gioco e non per dolo.

Arriverà molto presto il grande DB (database) che auspichi e con lui l'alito del grande fratello soffierà un poco più forte.

Con un unico grande DB sarà possibile classificare, catalogare, associare, controllare . . . tutti in automatico. Non sarà più necessaria la volontà di un Giudice per ricostruire la vita elettronica, saranno semplici SW di manutenzione

E' bene ? E' male ? Difficile bilancio fra costi e benefici in senso ampio.
Sicuramente però inevitabile.
Una volta tanto la tua richiesta non verrà ignorata od insabbiata

saluti a tutti

giovanni burzomato 03.11.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

--OT -- pisano mirella 03.11.06 14:34 |


guarda che silvio non è poi così tanto ladro mafioso e massone

martino estate 03.11.06 14:48 |
**************

AHAHH!! AH AH !! Buona questa Martino!

"non così tanto".. solo un po'?
e quanto? un kilo mafioso ? due metri? na tacca mafioso? :))))


Paola Bassi 03.11.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

BUROCRAZIA

Il male nefasto di questo paese .

La parola d'ordine per poter progredire é "ABBATTERLA"

4 mesi fa abbiamo avuto la grande occasione per poter mettere zampa nel sistema,se solo fosse passato il referendum .

Tutti i sinistri logicamente FORVIATI e abituati a ragionare avendo un punto di riferimento che in questo caso è stato l'attuale governo scellerato ,in massa hanno votato NO .

Ora le stesse persone sono qui a frignare rendendosi conto che nulla è cambiato e nulla cambierà affinchè non impareremo a ragionare con la nostra testa ,e non, con quella di quei 4 MAGHI che ci sono a ROMA .

La BUROCRAZIA purtroppo è il vero POTERE in italia.
SCUOLA ,SANITA',MUNICIPI,UFFICI REGISTRO ,COMMERCIALISTI ,NOTAI , AVVOCATI ,AZIENDE CHE DETENGONO ANCORA IL MONOPOLIO è diventata tutta roba vecchia, come le persone che continuamente danno fiducia agli stessi enti ,VOTANDO da anni sempre quelli .

bIGOTTI SI , l'italia è un paese di bigotti ,iniziando da GRILLO che è il re dei frignoni, che con una mano ti fa vedere l'oro e con l'altra te lo toglie .

Ringrazierò GRILLO sempre, per avere permesso attraverso questo blog di far capire a tutti quanto siano BIGOTTI , e sopratutto lui ,il RE degli opportunisti .


GINO SERIO 03.11.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa é la frase incriminata,comunque chiedo venia per i toni e la parolaccia.

masola diego 03.11.06 17:13 |

Il senso della frase incriminata: voleva essre che a quei tempi molte zone del Nord Italia (tra le quali il Bergamasco) erano estremamente povere e che la povertà spesso induce comportamenti disperati.

Mi scusi anche lei per non aver espresso bene la mia opinione.

Saluti,
Rino

Gennaro Esposito 03.11.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Se vogliamo fare un cambiamento sulla burocrazia dobbiamo fare anche un cambiamento di mentalalità delle persone.
ciao Beppe vai così
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Aleksei Rykov: un russo di 48 anni, la vincita alla lotteria è stato l'inizio di un inferno. Il suo matrimonio è andato in frantumi: la moglie lo ha accusato di aver nascosto parte del gruzzolo e ha cercato di farlo fuori. Per Aleksei è certo: meglio quando si stava peggio.


Coi quei soldi, Aleksei e la moglie Irina, piccoli commercianti che faticavano a sbarcare il lunario, hanno lasciato lo squallido monolocale in affitto nel quale vivevano per comprare un bell'appartamento di tre stanze; hanno anche rinnovato l'arredamento e acquistato un'automobile di seconda mano.

Sembrava raggiunto l'idillio quando sono cominciate furiose liti: dopo lunghi calcoli e serrati conciliaboli con la madre, Irina si è convinta che il marito le nascondesse almeno 200mila rubli. "Non passava giorno senza che ci fossero scenate, mia suocera, che mi aveva sempre ignorato, si era accampata in casa mia per fare fronte comune con la figlia", ha raccontato Aleksei.

Neanche il divorzio ha frenato l'ira della donna, che si è rivolta a un sicario per far fuori il marito e impossessarsi del supposto "tesoro nascosto".

Abdul Rahmaan El Assad 03.11.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento

bhe.. forse non a tutti va di fare una vita sacrificata, sacrificarsi in nome del legame sentimentale per una città.
A volte un po' di sano egoismo fa anche bene...se ci sono migliori possibilità altrove e si ritiene più giusto provare a migliorarsi la vita...

Anche gli italiani all'estero sono quelli più duri con l'Italia (parlo da "ritornata") e secondo me non è una questione di nostalgia. Quando te ne vai, quando vivi "via", riesci a vedere le cose da un altro punto di vista ... e ti rendi conto meglio, perchè da esterno, di come è la situazione.

alessandra clotilde 03.11.06 16:48 |

*************************************************

Cara Alessandra,

Anche io per lavoro, sto spesso fuori da Napoli e dall'Italia, conosco come siano diverse le realtà Europee e Statunitensi, ma amo troppo Napoli ed Italoi, per andarmene.

Poi sono convinto che siamo noi Meridionali che dobbiamo lavorare per cambiare le cose e liberarci dal giogo opprimente che ci impongono: come si dice... aiutati che Dio t'aiuta.

Ma andare via non è mai una soluzione: chi se ne va, ad un certo punto ritorna, e trova la situazione peggiorata dalla propria assenza. Inevitabilmente.

Un Saluto,
Rino

Gennaro Esposito 03.11.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento

**OT**di servizio
scusate raga! come si chiamava quell'altro economista che si misurava con Brunetta ieri sera da Santoro? Mi garbava alquanto vorrei approfondire sulla personcina.
Grazie anticipatamente per l'eventuale risposta.

masola diego 03.11.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso, dato il tenore del Suo commento mi deve esser sfuggito qualcosa, devo aver avuto un momento di distrazione: Non stavamo parlando di Garibaldi? che c'entra la Curia di Bergamo?

Mi dispiace per i morti Bergamaschi, ma chi porta guerra a casa altrui deve mettere in preventivo un certo numero di morti: Uno dei prodotti principali della guerra è la morte...

Gennaro Esposito 03.11.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei rispondere ad Andrea Colagiacomo. BRAVO BEN DETTO! Autonomi o Dipendenti chi la fa sporca veramente sono coloro appoggiati dalla grande manica di furbetti del quartierino insediati non ribadisco dove.. a dettar leggi, che tristezza.

filiberto perilli 03.11.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Burocrazia, ponti e co.lionazzi che stanno lì con la bocca aperta a credere al Berluscone.

(Parte 1a)

Contromano
di CURZIO MALTESE

La destra scialacqua, la sinistra è chiamata a risanare i conti. Il meccanismo dovrebbe essere ormai chiaro. Un lettore mi ha ascoltato raccontare in tv la storia del ponte sullo Stretto e siccome il programma era satirico mi chiede se avessi scherzato.Niente affatto. Dopo tanti proclami alla nazione, demonizzazioni degli oppositori «nemici del progresso»,
il bilancio è questo: il governo Berlusconi ha buttato a mare seicento o settecento milioni di euro per non cominciare neppure i lavori. Il conto è rapido. Oltre 150 milioni sono stati sprecati per gli studi preparatori, in laute consulenze agli amici degli amici per studiare fra l'altro il «flusso dei cetacei fra Scilla e Cariddi», «l'impatto psico-socio-antropologico dei lavori sulla popolazione locale». Una montagna di 126 chili di carta che giace negli uffici del ministero. Un altro centinaio di milioni per l'esproprio dei terreni, nel tripu-
dio delle cosche. Ed è da record la penale che lo Stato dovrà pagare all'impresa appaltatrice, l'Impregilo: 388 milioni di euro. Il ponte doveva essere una delle più grandi opere pubbliche d'Europa ed è invece la truffa del secolo.
Si poteva Immaginare che non si sarebbe mai fatto? Si doveva. I mercati ne erano sicuri. Quando l'Impregilom vince l'appalto, il titolo crolla in Borsa di quasi il 6 per cento. Appena il Parlamento decide che non si farà nulla, la quotazione schizza in alto. Nessuno ha mai
creduto che il lavoro si sarebbe fatto.

(segue)

giuseppe ricci 03.11.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento


Burocrazia, ponti e co.lionazzi che stanno lì con la bocca aperta a credere al Berluscone.

(Parte 2a)


Tutte le imprese straniere si erano ritirate dall'asta, dove la vittoria dell'Impregilo era annunciata, fra l'altro, da una telefonata dell'amministratore delegato Savona, intercettata
per caso dai magistrati di Monza: «Tranquilli, l'appalto è nostro, me l'ha giurato Dell'Utri».
Il mondo dell'architettura internazionale è impazzito per capire come gli italiani potessero credere al progetto.
In particolare i giapponesi, massimi esperti, che vantano il ponte più lungo a una campata, l'AJkashi Kyokyo, 1960 metri. Volevano farci passare una linea ferroviaria, ma gli ingegneri hanno spiegato che non esistono materiali in
grado di reggere una struttura simile: sarebbe crollato tutto. Il ponte sullo Stretto avrebbe dovuto essere lungo quasi tre chilometri e mezzo e con due linee di ferrovia, non una. Chi era l'autore di una simile meraviglia? Renzo Piano, Richard Rogers, Norman Poster? Macché, un cer-
to William C. Brown, nipote di un più famoso William H. Brown che ha progettato un paio di ponti in Africa ai tempi delle colonie. Un Carneade mai nominato da nessuna rivista di architettura del Pianeta. Due architetti ita-
liani, Ugo Rosa e Domenico Calandro, hanno lanciato una «caccia a mister Brown» e hanno scritto l'esilarante diario su Interne! Pare che sia scomparso qualche mese fa. Nessun architetto serio avrebbe mai messo la firma su quel progetto. Ma per Marcello Dell'Utri e Pietro Lunardi non era un problema."

Questo articolo lo potete leggere tutti su
"Il Venerdì di Repubblica", uscito oggi 03 novembre 2006.
E adesso veniteci ancora a parlare del mostro Prodi che sta buttando i nostri soldi e che si rende pericoloso a mezzo della Finanziaria in discussione.
Forzitalioti: Purgatevi.

giuseppe ricci 03.11.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

giusto.
la cultura del database, e delle miriadi di applicazioni realizzabili, è completamente ignota alla classe politica.
è a malapena saputa dai sottopancia tecnici e company.
che poi si appoggiano a poveri sfigati esterni per le relaizzazioni di idee strampalate. Ciò che ne nasce è sempre parziale, incompleto e incompletabile, una controfigura di quel che si sarebbe potuto fare. E poi "gli esterni" vengono dismessi, e viene lasciato posto agli £ì"interni", che prendono in mano il database (e l'applicazione) e lo gestiscono nella vita di tutti i giorni.
Con risultati catastrofici.
Inoltre:
manca la capacità di comprendere e organizzare regole e strutture dei DB, e di assegnare ruoli e funzioni a Persone serie e capaci, che ne sappiano gestire il quotidiano e il futuribile. Che pena.
Pensa che in USA, con tutti i difetti che hanno, stanno costituendo il db delle impronte, consultabile in tempo reale! La polizia via GPS si connette alway on con i DB e verificano in tempo reale con palmarini o simili targhe auto, fedine penali, tessere sanitarie, etc.
E da noi? anni luce, secoli. Con questa classe ploticia siamo ingessati, paralizzati, oltre che munti come vacche.
ciao e forza.

oprandi enrico 03.11.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento

siamo italiani beppe e si vede ; qualsiasi cosa tu presenti guarda le risposte ed i commenti . e poi tu parli di democrazia dal basso ? macche' democrazia è verissimo il detto che ogni popolo ha il governo che si merita !!! non si riesce ( almeno io nella mia ignoranza ) un commento serio . forse qualcuno ci sara' ma dopo i primi mi sono stancato di leggere le solite nord-sud mi spiace molto che ci si lamenti di tutto senza mai proporre qualcosa di interessante . è molto semplice dire che tutto fa' schifo e poi ? tutti fermi ciao beppe e auguri .

vincenzo bambina 03.11.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento

vedo che piano piano la pillola dell'islam la state digerendo: adesso non parlate piu' di secessione che vi vogliamo conquistare tutti interi.


Abdul Rahmaan El Assad 03.11.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Guardi, non sono generalizzazioni, è STORIA vera; quella del Garibaldi eroe dei due mondi è una boutade pazzesca inventata dalla storiografia dei vincitori.

Siccome Lei è un Meridionale come me, mi astengo dal salutarla alla stessa maniera che ha usato nei miei confronti ed auguro una serena serata.

Saluti,
Rino

Gennaro Esposito 03.11.06 16:27 |

1)ne sono morti 640 di BG per quella spedizione e storia vera o no, molti di loro ci credevano nella riunificazione,ed é per questo che me le ha fatte girare.
2)"il bastone nel culo" non lo deve aver capito,questo perche non sà che la maggior parte dei beni d'arte e di edifici della Citta Alta di BG é in mano alla chiesa; in più come nota di colore La informo che la Curia ha IMPOSTO che fino ad un raggio di 6 km dal centro non possano esistere nemmeno delle discoteche(tanto perchè la città é nostra),tutto ciò a dimostrazione che l'abbiamo pagata cara.
3)a parte un cognato siciliano La devo deludere:
padre padovano e madre bergamasca, ma dato che la storia é il suo forte,é probabile che le abbia ricordato quel Masola che teneva i conti alla corte dei Borboni e che veniva da Padova.
Distinti saluti.

masola diego 03.11.06 16:46| 
 |
Rispondi al commento

guardate che per fare la secessione non c'e bisogno di litigare: si tira una linea di confine con il lazio, campania e puglia, vi tenete i vostri confini e potete fare di tutto: ammazzarvi, derubarvi, spendere e spandere coi vostri soldi, gestire le vostre pensioni, vi tenete il vostro mare, i cibi cibi.

dove sta il problema per fara una sana e buona secessione ?

gennaro lotumolo 03.11.06 16:37
*************************************************
Per come la penso io, non c'è nessun problema.

Cominciate a costituire una delegazione che discuta con la nostra tempi e modalità: sennò se non cominciamo ad agire restano chiacchiere inutili.

Saluti
Rino

Gennaro Esposito 03.11.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Burocrazia, ponti e co.lionazzi che stanno lì con la bocca aperta aal Berluscone.

(Parte 1a)

Contromano
di CURZIO MALTESE

La destra scialacqua, la sinistra è chiamata a risanare i conti. Il meccanismo dovrebbe essere ormai chiaro. Un lettore mi ha ascoltato raccontare in tv la storia del ponte sullo Stretto e siccome il programma era satirico mi chiede se avessi scherzato.Niente affatto. Dopo tanti proclami alla nazione, demonizzazioni degli oppositori «nemici del progresso»,
il bilancio è questo: il governo Berlusconi ha buttato a mare seicento o settecento milioni di euro per non cominciare neppure i lavori. Il conto è rapido. Oltre 150 milioni sono stati sprecati per gli studi preparatori, in laute consulenze agli amici degli amici per studiare fra l'altro il «flusso dei cetacei fra Scilla e Cariddi», «l'impatto psico-socio-antropologico dei lavori sulla popolazione locale». Una montagna di 126 chili di carta che giace negli uffici del ministero. Un altro centinaio di milioni per l'esproprio dei terreni, nel tripu-
dio delle cosche. Ed è da record la penale che lo Stato dovrà pagare all'impresa appaltatrice, l'Impregilo: 388 milioni di euro. Il ponte doveva essere una delle più grandi opere pubbliche d'Europa ed è invece la truffa del secolo.
Si poteva Immaginare che non si sarebbe mai fatto? Si doveva. I mercati ne erano sicuri. Quando l'Impregilom vince l'appalto, il titolo crolla in Borsa di quasi il 6 per cento. Appena il Parlamento decide che non si farà nulla, la quotazione schizza in alto. Nessuno ha mai
creduto che il lavoro si sarebbe fatto.

(segue)

giuseppe ricci 03.11.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Rubò a volte, anche lui, ciò non toglie che si
batté con un coraggio straordinario per liberare
l'Italia dallo straniero e dalla dominazione del
Papa.
Garibaldi diede il meglio di sé quando risentì
dell'influenza di Mazzini, soprattutto nella sta-
gione della Repubblica Romana (1848-49).
Venne usato dai Savoia per i loro scopi, ma quando,
dopo le sue imprese, essi gli offrirono dei bei
soldini per toglierselo dalle scatole, li
rifiutò, dicendo giustamente che non poteva
accettare dei soldi che sapeva estorti alla
povera gente.
Mi piace Garibaldi, non il mito di Garibaldi.
Con rispetto.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 03.11.06 16:06 |
*************************************************
La tua visione di Garibaldi risente, tuo malgrado, dell'influenza subita studiando la storia ufficiale propinata nelle scuole italiane.

In realtà, Garibaldi al soldo e, pagato dalla massoneria Sabauda si rese colpevole dell'assalto proditorio ad un pacifico stato straniero, Il Regno delle Due Sicilie, che tra le altre cose da buon confinante, Aveva aiutato Il Regno d'Italia a liberarsi degli Austriaci, inviando 12.000 uomini a combattere nel lombardo veneto, essendone ripagato con un'invasione neanche preceduta da una dichiarazione di guerra.

Fosse successo ai giorni nostri, invece che 140 anni fa, al settentrione ci sarebbero i caschi blu e le sanzioni della comunità internazionale.

Gennaro Esposito 03.11.06 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

guardate che per fare la secessione non c'e bisogno di litigare: si tira una linea di confine con il lazio, campania e puglia, vi tenete i vostri confini e potete fare di tutto: ammazzarvi, derubarvi, spendere e spandere coi vostri soldi, gestire le vostre pensioni, vi tenete il vostro mare, i cibi cibi.

dove sta il problema per fara una sana e buona secessione ?

gennaro lotumolo 03.11.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

JACOPO DELLA QUERCIA MI ELENCHI UN PRIVILEGIO?!?!
UNO SOLO!
JACOPO MAGARI ABBIAMO PIù PRIVILEGI DEI NOSTRI AMICI GIORNALISTI VERO?
CARO JACOPINO CMQ ABBIAMO ANCHE DEI DIRITTI. CHE NON VENGONO MAI RISPETTATI.

Andrea Colagiacomo 03.11.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA VERITà CHE I LAVORATORI AUTONOMI E DIPENDENTI DEVONO ESSERE PIù UNITI... PERCHE INTANTO CE LA METTONO SEMPRE NEL CULO A TUTTI NOI... SIAMO DEI PIRLOTTI.
I VERI PROBLEMI SAPETE QUALI SONO. LE AZIENDE PARASSITE DI QUESTO PAESE CHE HANNO APPOGGI DA PARTE DELLO STATO E CHE NON VENGONO MAI COLPITE IN NESSUN MODO.E NOI PAGHIAMO!E FANNO DI TUTTO PER METTERCI GLI UNI CONTRO GLI ALTRI...GRAZIE A SQUADRONI DI GIORNALISTI LECCHINI E SCHIAVI DEI POTERI FORTI!SVEGLIAAAA, SVEGLIAAAAA...
AVETE CAPITO COME L'ATIFONA..SALE LA DESTRA ROMPE LE PALLE AI DIPENDENTI, SALE LA SINISTRA AI LAVORATORI AUTONOMI,,, MA SIAMO SEMPRE LAVORATORI,TANTI GRANDI LAVORATORI CHE SI FANNO PRENDERE PER IL CULO.. NON SIAMO NOI I PARASSITI DI QUESTA SOCIETà!

Andrea Colagiacomo 03.11.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Tutti in Sicilia: si va in pensione dopo 25 anni

roba da pazzi, con tutti i problemi che ci sono!!!!!

mandiamo il sud a quel paese e facciamo una bella secessione!!!

solo gente come prodi bersani visco, cascasse il mondo , tirano dritto per la loro strada vogliosi di stanare gli evasori del nord.

gennaro lotumolo 03.11.06 15:58 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

No,
ma abbiamo la lupara!

terrone mafioso 03.11.06 16:16 |

ecco la potenza delle vostre palle e coraggio:


Trapani, in manette un'organizzazione che gestiva un traffico
di ragazze che venivano dall'est Europa. Cinque i denunciati
Tratta romene, sesso per lavoro
Tre arresti, c'è un imprenditore

natalia caracciolo 03.11.06 16:12 |

perche', avete anche le palle ?

gennaro lotumolo 03.11.06 16:09 |

Altro che secessione...
qualche giorno che ci girano le balle Vi facciamo finire in svizzera a

KALCI IN KULO

terrone mafioso 03.11.06 16:03 |

Chiudi discussione

Questo si che e' discutere e raggiungere un accordo comune per risolvere i problemi della Patria!

micelli rodolfo 03.11.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Le riforme di Schioppa di B.Ugolini @@@

@Non copierò bene:La verità:"sull'Unità on line"@

@Sta succedendo una cosa incredibile in Italia
I fautori delle riforme sociali,che in tutto il mondo sono nel centrosinistra,da noi sono tutti annidati nella destra berluskazziana @

@Prodi e Padoa Schioppa,noti bolscevichi,hanno deciso di aprire le porte alle richieste della destra facendo "loro" le richiesta "da questa destra presentate in Piazza del popolo in data: 2/12/06" @

Ecco le richieste:

1)Le tasse saranno affidate(con l'invito:segli tu la tua aliquota)all'autocertificazione.
Verranno,pertanto,aboliti gli scontrini fiscali.

2)Le pensioni saranno assegnate solo dopo visita medica accurata;Gli individui sani torneranno a lavorare fino a che non si avrà la certezza che la morte è in attesa.

3)Sanità:Le mutue e le A.S.L.,considerate dalla destra luoghi di potere e di clientela elettorale,
saranno abolite.Basterà la "carta di credito".

4)Scuola:Entrerà in vigore una gestione comune fra
privati e pubblici;Sarà resa obbligatoria "l'Ora di Pansa"(affinchè sin da piccoli gli italiani sappiano dei famosi "BANDITI PARTIGIANI").

5)Giustizia:I processi saranno tutti abbreviati e quelli che vedranno imputati i politici non verranno neppure iniziati.

6)Lavoro:Gli attuali lavoratori passeranno tutti ad un ruolo interinale(Cioè in affitto).
Basta posto fisso,un giorno nel call center,il giorno dopo alla guida di una locomotiva.

7)Governo:La destra propone un rimpasto profondo.
Via un pò di ds,rifondazione e pdci dentro u.d.c. e sforza italy ed un pezzo moderato di AN.

@Dovranno andarsene anche Prodi e Padoa Schioppa@

Il capo del governo sarà,a turno,uno di cds ed uno di csx
La staffetta sarà mensile e,sarà così raggiunta finalmente una nuova unità nazionale.
Non ci sarà bisogno di "altre elezioni".
Avremo così "enormi vantaggi" nei conti pubblici.
Cam.

P.s.
@ PreViti dovrà sempre essere nominato: "ministro della giustizia" @

camillo sesmoulin 03.11.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

ROBERTO BA..QUARDA CHE POSSIAMO ASSUMERE UN DIPENDENTE DA NOVEMBRE 2006.. QUINDI,,,
MA LA LIBERA CONCORRENZA IN CHE COSA? A CHI SI PROSTITUISCE PER FARE UNA CORSA?
LA LIBERA CONCORRENZA CHI FAVORISCE FORSE SOLO CHI HA TANTI SOLDI PER COMPRARE TANTE BELLE AUTO E SCHIAVITIZZARE GLI OPERAI DEL SERVIZIO?
TI RICORDO CHE IL DECRETO BERSANI NON PREVEDEVA LA LIBERA CONCORENZA VISTO CHE IL PREZZO DI UNA CORSA è STABILITA DA UN TASSAMETRO CONCORDATO CON IL SINGOLO COMUNE. QUINDI DI QUALE CONCORRENZA PARLI? PREZZI NO, E LA QUALITà IN QUESTO SERVIZIO IN COSA CONSISTE? A CHI GALOPPA MEGLIO? LA QUALITà DEL SERVIZO TAXI è PARAGONABILE A QUELLA DI UN BAR? TU SCEGLI UN BAR AD ESEMPIO A SECONDA DI COME UNO FA IL CAFFE IL PANINO PIù BUONO ECC...
NEL TAXI?!? DI VAI A PESCARE LA MACCHINA PIù BELLA E QUESTO GIA LO PUOI FARE.!SE LIBERALIZZI ALTRO CHE MACCHINE DECENTI..
LA MATEMATICA E LA FISICA è FONDAMENTALE PER MIGLIORARE IL SERVIZIO. METTERE SOLO ALTRE MACCHINE IN MODO INGIUSTIFICATO è FAVORE DI CERTO NON DEL CONSUMATORE MA SOLO DEI GRANDI IMPRENDITORI.
CMQ SE C'è TUTTO QUESTO BUSSINES PERCHE NON SE LO PRENDE IN APPALTO QUALCUNO IL SERVIO TAXI? SONO DISPOSTO A FARE IL DIPENDENTE, PERò TI DO TEMPO 1 ANNO CHE SERVIRANNO GLI APPOGGI STATALI PER TENERE IN PIEDI IL SERVIZIO.
MIGLIORA PRIMA IL SERVIZIO PUBBLICO QUELLO CHE COSTA UN ERO!! LA GENTE VUOLE QUELLO ALLA GENTE COMUNE NON GLI NE FOTTE UN BIP DEL TAXI!
E DI CERTO PUò AVERE TUTTA LA CONCORRENZA CHE VUOI MA NON CREDERTI CHE SE UNA CORSA LA PAGAVI 10 DOMANI LA PAGHI 1... AL MASSIMO LA PAGHI 9...SAI QUANTO GLI NE FREGA AD UN OPERAIO, INTANTO NON POTRà MAI PERMETTERSELO UN SERVIZIO GIORNALIERO TAXI... IL TAXI SERVE SOLO AI PAPPONI, CHE IL TAXI NON LO PAGANO COME I NOSTRI AMICI GIORNALISTI, CHE SONO TEMPESTATI DI PRIVILEGI
I PRIVILEGI LI AVEVO QUANDO ERO DIPENDENTE AMSA.
1 ANNO DI MALATTIA IN DUE ANNI! QUELLI SONO PRIVILEGI.

Andrea Colagiacomo 03.11.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono anni duri per qualcuno: dopo aver perso tutte le elezioni, dover sentire dai suoi alleati che non è più lui il capo, rogne nelle sue televisioni, il milan che non c’è la fa più adesso si è rotto anche il menisco sinceramente mi fa un po’ pena. Ma lui che era in contatto con il più ALTO perché non ha chiesto una intercezione Con la sfortuna che si ritrova può accadere che sotto la sua villa con segreto di stato si verifichi un terremoto de 10° grado. State alla larga da lui.
Un saluto

roberto ba 03.11.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Girala come ti pare, ma l'occidente sta arrivando ad un bivio e deve scegliere tra il male (il cristianesimo) ed il peggio (l'islam).
Luca Cardelli
*****

No, l'Occidente deve scegliere se portare a com-
pimento la liberazione dell'individuo dai lacci
che lo imprigionano e realizzare l'aspirazione
di giustizia trimillenaria.
Scegliere tra il peggio e il meno peggio serve a
poco, l'hanno visto gli elettori che hanno scelto
(di poco) il centrosinistra per accorgersi che è
uguale al centrodestra, sempre Sistema è...
Il Rinascimento, l'Illuminismo, la Rivoluzione
sessuale, il liberalismo, sono conquista anti-
cristiane, realizzate grazie all'infrastruttura
classica, pagana, dell'Europa.
Stai certo che quando i musulmani tra poco impor-ranno le loro regole, i primi a farne le spese
non saranno i cristiani, ma i non credenti, gli
infedeli, i liberi e più di tutti, le donne.
(Vedi che i nemici della Chiesa sono gli stessi)
Se ci decapiteranno, ti precederò, purtroppo...

E. Belcampo
paganesimo

p.s.: Grazie per il buona Fortuna, è una delle
dee fondamentali.

E. Belcampo 03.11.06 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Squaw Padana 03.11.06 15:38


Dici di sentirti in buona compagnia, ma per me, chi scappa commette un grave errore: quello di lasciare Napoli nelle mani di chi la rovina.

Per il resto, sono sempre i napoletani scappati (come le vongole dagli spaghetti) ad essere i più duri con Napoli, non lo so, sarà la nostalgia?

Una Squaw Padana di Napoli, Bah se non facesse piangere verrebbe da sorridere.

Ciao,

Rino (Uno che a Napoli ci resta, e, a testa alta)

Gennaro Esposito 03.11.06 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


UUUUUHHHHUUUUUUUHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!

Whoff! Whoff!!!
Bau! Bau!!

virginia wolf 03.11.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME L' IDEA DI CHI CHIEDE DI FONDARE UN NUOVO PARTITO, DA AGGIUNGERE AI 46 GIA' ESISTENTI, QUESTA DI UN ULTERIORE MINISTERO MI LASCIA PERPLESSO. CI SONO TANTE LEGGI E TANTA BUROCRAZIA FORSE PER ARGINARE L' ECCESSO DI "FURBIZIA" CHE CARATTERIZZA GLI ITALIANI, LA CUI MAGGIORANZA TROVA APPROVVIGIONAMENTO CULTURALE SOLO NELLA TV, PERCHE' NN HA LA POSSIBILITA' O LA VOLONTA' DI UN' ISTRUZIONE SERIA. QUINDI CREDO CHE UNO DEI PROBLEMI PRINCIPALI NEL NOSTRO PAESE, STIA LI'. A TV INDECENTE, POPOLAZIONE INDECENTE. E DA NOI LA TV E' INDECENTE DA ALMENO 20 ANNI.... MI CAPITE?

Francesco Manfredi 03.11.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Tassare chi entra a Milano !

Letizia Moratti:

- Chi siete?
- Cosa portate?
- Si ma, quanti siete?
- Un fiorino!

Finito di consegnare le merci in Via Montenepoleone ti accingi ad uscire dalla citta':

Letizia Moratti:

- Chi siete?
- Cosa portate?
- Si ma, quanti siete?
- Un fiorino!

micelli rodolfo 03.11.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GALOPPINO TAXISTA VA A LAVORARE...DOMANI CHE FACCIO? LAVORO. DOPODOMANI CHE FACCIO? LAVORO.
LAVORATORI AUTONOMI VERGOGNATEVI,, SIETE UN PESO PER QUESTA SOCIETà!
LAVORATORE AUTONOMO PER SOPRAVVIVERE DOVRAI LAVORARE 18 ORE AL GIORNO, SENZA PAUSA PRANZO..10/12 SONO TROPPO POCHE!

Andrea Colagiacomo 03.11.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Garibaldi non era uno spirito libero ma un ladro di cavalli interessato solo a bottino e vantaggi personali i mille, i garibaldini erano una massa di disperati e delinquenti senz'altra prospettiva che seguire il Ladro di cavalli per poter razziare beni ai Meridionali ed ai romani per veder di risolvere i loro problemi di vita.

Ti esorto a non fermarti alla storiografia ufficiale!

Gennaro Esposito 03.11.06 15:48

Guardi forse può anche essere che storicamente sia così(la storia in Italia é un'utopia),intanto però quelli che vanno in giro con un bastone nel culo siamo noi,oggi!
Un generico "mavaffanculo" ad uno che ama generalizzare.
Saluti dalla città dei mille.

masola diego 03.11.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Lingotto nelle casseforti di Goldman Sachs
Etleboro Italia - http://etleboro.blogspot.com/2006/07/il-lingotto-nelle-casseforti-di.html

Mentre le Banche ci comprano ogni cosa, anche l'aria che respiriamo, il Ministro di Pietro ha dichiarato, con la freddezza di uno statista, nonostante questa carica non gli si addice, che sta studiando il caso di Trenitalia ed è giunto alla conclusione che la soppressione della Holding capogruppo della Fs, e dunque lo spezzettamento della società in tanti comparti, porterà a maggior efficienza sul mercato e una riduzione dei costi per i consumatori. Insomma quest'uomo va fermato, perché di questo passo porterà a tutti alla rovina, perché non ha più pallida idea di cosa lui stia parlando. Vorremmo allora sapere dal Ministro delle Infrastrutture, come mai sia riuscito a giungere in così poco tempo alti vertici di poteri? Forse perché si è fatto portavoce di interessi che non sono propriamente dei cittadini, ma di coloro che premono in prima fila per avere le liberalizzazioni.

virginia wolf 03.11.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Ti esorto a non fermarti alla storiografia ufficiale!


Gennaro Esposito 03.11.06 15:48
*****

Caro Esposito (siamo conterranei)
credo di essere una persona che non si ferma alla
storiografia ufficiale, quella dei libri di scuola,
dei buoni e dei cattivi.
Io capisco l'acredine nei confronti di Garibaldi,
ma egli rimane uno dei pochi eroi che l'Italia
abbia.
Eroe, non santo...
Rubò a volte, anche lui, ciò non toglie che si
batté con un coraggio straordinario per liberare
l'Italia dallo straniero e dalla dominazione del
Papa.
Garibaldi diede il meglio di sé quando risentì
dell'influenza di Mazzini, soprattutto nella sta-
gione della Repubblica Romana (1848-49).
Venne usato dai Savoia per i loro scopi, ma quando,
dopo le sue imprese, essi gli offrirono dei bei
soldini per toglierselo dalle scatole, li
rifiutò, dicendo giustamente che non poteva
accettare dei soldi che sapeva estorti alla
povera gente.
Mi piace Garibaldi, non il mito di Garibaldi.
Con rispetto.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 03.11.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti in Sicilia: si va in pensione dopo 25 anni

roba da pazzi, con tutti i problemi che ci sono!!!!!

mandiamo il sud a quel paese e facciamo una bella secessione!!!

solo gente come prodi bersani visco, cascasse il mondo , tirano dritto per la loro strada vogliosi di stanare gli evasori del nord.

gennaro lotumolo 03.11.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE BERSANI SOLO 6 MESI PER MIGLIORARE IL SERVIO TAXI, I MIGLIORAMENTI INIZIANO IL 31 NOVEMBRE E A GENNAIO IL CAPO CI GIUDICA.

Andrea Colagiacomo 03.11.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento

il nano porta sfiga

ed è anche sfigato di suo

Saverio Oliva 03.11.06 15:54| 
 |
Rispondi al commento

sono anni duri per qualcuno: dopo aver perso tutte le elezioni, dover sentire dai suoi alleati che non è più lui il capo, rogne nelle sue televisioni, il milan che non c’è la fa più adesso si è rotto anche il menisco sinceramente mi fa un po’ pena. Ma lui che era in contatto con il più ALTO perché non ha chiesto una intercezione Con la sfortuna che si ritrova può accadere che sotto la sua villa con segreto di stato si verifichi un terremoto de 10° grado. State alla larga da lui.
Un saluto

roberto ba 03.11.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

CAOS

Tutti sono concordi, con questo governo c'e' caos, sembrano matti, ma non e' cosi': Sono dei gran furbi, e ci stanno prendendo per i..co..ni a tutti.

Mentre razziano un sacco di soldi e li distribuiscono come se si dovesse andare a votare domani, cosa che evidentemente temono, fanno "AMMUINA", fanno finta di litigare: tutti chiaccherano e protestano in un confuso "gallinaio" che distoglie l'attenzione dalla verità: Stanno FACENDO UNA MANOVRA ELETTORALE, FINGENDO UN BUCO SENZA DUBBI MAGGIORE DI QUELLO CHE C'E? (SE C'E)

Lo dimostra i soldi per il terremoto in Irpinia concessi senza destinazione d'uso, i soldi al Molise prima delle elezioni, i soldi a Cacciari,A VELTRONI, ad ILLY... soldi a pioggia all'elettorato di sinistra, 14 milioni l'anno per valorizzare il ruolo degli imprenditori Italiani all'estero, ed il voto di Pallaro è assicurato.

Si cerca di fare passare cose di questo genere col sistema più vecchi del mondo: due o tre fanno casino, ti distrai, un quarto ti frega il portafogli. BIRICHINI, BIRICHINI!Fare come i ladruncoli dei vicoli!

L'altra volta ci hanno rubato di notte, stavolta lo fanno "CON DESTREZZA" di giorno. La sostanza non cambia.

marista urru 03.11.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO A TUTTI GLI IMPRENDITORI , COMMERCIANTI E ARTIGIANI:

L’ unico vero RESET puo’ partire solo da noi!
Se mandiamo a F...LO il “bel paese” e con il poco capitale che ci è rimasto partiamo ed apriamo attività in altri paesi con quali soldi il caro ProdiDalemaFassinoBertinottiBerlusconiFiniMastella farà quadrare il bilancio Italiano? Con quali soldi continuerà gli sprechi? Con quali soldi continuerà ad aumentarsi lo stipendio? E con quali soldi gestirà il potere?
F……O Italia degli sprechi e dei politici corrotti!
RESET

pietro murru Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

**OT**

Ma a nessuno é venuto il sospetto che Torsello ci faccia ?

masola diego 03.11.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA I TEMPI DI ATTESA DEL TAXISTA NON CONTANO NULLA?
SE CON I MIGLIORAMENTI APPORTATI,GRAZIE AD UN ACCORDO CON IL COMUNE DI MILANO CHE PRVEDERE IL SECONDO AUTISTA,ORE AGGIUNTIVE DI LAVORO E REVISIONE DEI TURNI E GRAZIE AD UN MONITORAGGIO PERMANETE ATTIVO DAL 31NOVEMBRE DIMOSTREREMO CHE IL TAXI A MILANO NON MANCHERà PIù ,ABBIAMO IL DIRITTO DI LAVORARE IN SANTA PACE, SENZA SENTIRCI MINACCIARE OGNI GIORNO?!?
RICORDO CHE NEI PAESI DOVE HANNO LIBERALIZZATO IL SERVIZIO TAXI(ES IRLANDA) SI SONO ACCORTI DI AVER TANTI IN SOPRANNUMERO E INUTILE PER LA DOMANDA RICHESTA.QUINDI SONO STATI CANCELLATI I DIRITTI DEI LAVORATORI,CHE SI SONO VISTI DIMEZZARE I QUADAGNI E SULL'ORLO DEL FALLIMENTO ,SONO RIMASTI IN PIEDI SOLAMENTE COLORO CHE POSSONO PERMETTERSI CENTINAIA DI AUTOVETTURE ASSUMENTO PRECARI.
BEL MODO DI FARE IMPRESA...E I RICCHI NON PIANGANO MAI!!

Andrea Colagiacomo 03.11.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti avevo già risposto: cristianesimo e islam sono
le due facce della medesima superstizione, di un
sistema di sottomissione dell'individuo al Potere.
Vi illudete, la Chiesa non vi difenderà né dall'
invasione, né dall'islamizzazione.
Le conversioni di italiani all'Islam non
avvengono tra gli atei o i pagani, ma tra
i cattolici, tra quelli a cui è stato inculcato
che la fede è un valore, a cui è stato raccontato
che esiste un dio punitore e premiatore nell'
Aldilà.
Aldilà che bisogna guadagnarsi ubbidendo ai preti
e agli imam.
Ricordatevi d'avere un cervello e un briciolo di
orgoglio.

E. Belcampo
paganesimo

------------------------------------------

Girala come ti pare, ma l'occidente sta arrivando ad un bivio e deve scegliere tra il male (il cristianesimo) ed il peggio (l'islam).
Nel 2006 io non sento piu' di cristiani che vogliono fucilare altri cristiani convertiti all'islam,ma sento di ex mussulmani condannati a morte in contumacia per esser diventati cristiani (Chiedi ai taliban)Sento di mussulmani in Italia che chiedono al governo di cambiare i nostri libri di testo perche' anti islam,che vogliono eliminare lo studio di Dante perche' mise Maometto all'inferno,che vogliono eliminare il maiale dalla nostra dieta solo perche' lo dice il loro libro.Potrei andare aventi per ore.Noi cristiani abbiamo avuto l'illuminismo,le lotte sociali,siamo riusciti a togliere parecchio potere temporale ai preti.L'islam no.Se l'islam ci conquista,torneremo indietro di secoli.
E poi,Belcampo,vedo che sorvoli tranquillamente sul fatto che da secoli chi non si converte all'islam viene ucciso.Una volta lo facevano anche i nostri antenati,ma noi oggi no.Loro invece continuano. E tu mi dici che Cristo e Maometto sono entrambe facce della stessa medaglia?Allora preferisco la faccia migliore.
Buona fortuna quando i mussulmani ti decapiteranno.Se non mi avranno ucciso prima,ti diro' "Te l'avevo detto!"

Luca Cardelli 03.11.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Onore ai garibaldini e a tutti gli spiriti liberi
che in tutte le epoche, a tutte le latitudini
hanno lottato contro le teocrazie, preti, imam,
rabbini, santoni e altri venditori di fumo tossico.

E. Belcampo
paganesimo filosofico
E. Belcampo 03.11.06 15:08 |

Garibaldi non era uno spirito libero ma un ladro di cavalli interessato solo a bottino e vantaggi personali i mille, i garibaldini erano una massa di disperati e delinquenti senz'altra prospettiva che seguire il Ladro di cavalli per poter razziare beni ai Meridionali ed ai romani per veder di risolvere i loro problemi di vita.

Ti esorto a non fermarti alla storiografia ufficiale!

Gennaro Esposito 03.11.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Io non lo so perchè ma a stermene buonina buonina e zittina zittina di fronte alle ingiustizie mi da non poco fastidio!

Toh! Che strano! Sta volando un'areoplano!

Chessà che vorrà dire!

Carla Rossi 03.11.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

AIUTO!!!
********


Non ho capito cos'è questo

"PATTO DELLA PROSTATA"???


Di cosa state parlando??????
(Interessa soprattutto a mio marito)


elisabetta gallus 03.11.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NAPOLI - Sparatoria a Ottaviano, nel napoletano, tra carabinieri e banditi. Due ladri stavano svaligiando un negozio quando sono stati scoperti e hanno cercato la fuga in auto. Nel corso dell'inseguimento c'e' stata una sparatoria e uno dei due malviventi sarebbe rimasto ferito. Nella macchina, abbandonata dai rapinatori, sono state trovate tracce di sangue. Sono in corso controlli negli ospedali per accertare se qualcuno sia stato medicato per ferite di arma da fuoco

antonio la nocella 03.11.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALZIAMO LE TASSE AL 90% AI BIG DEL GIORNALISMO, ATTORI,MEZZI ATTORI,BUFFONI DELLA TV,CALCIATORI,CANTANTI ECC...
CARI GIORNALISTI CONTINUERETE A PRENDERNE DI BOTTE, OGNI GIORNO SEMPRE DI PIù..


Andrea Colagiacomo 03.11.06 15:31 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

Cos'è, il tuo, un contratto unilateraterale con loro, loro ignari ( o amche imposizione arbitraria), o la nuova forma di progressismo che li caratterizza?

Non mi dire che perchè oso rispondere al tuo commento ti senti autorizzato ad incularteli!

fai pure

Carla Rossi 03.11.06 15:38 |

Carla Rossi 03.11.06 15:44| 
 |
Rispondi al commento


DEMOCRATICI DI SINISTRA


Il partito dei DS sta incominciando a scricchiolare, con ostilità interne in crescita.

Si vedono già i primi cedimenti tra Fassino e D'Alema.


TRA UN PO' CASCA IL GOVERNO

Stefano Sala 03.11.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

disinformazione.it www.carlobertani.it

C’era una volta una grande azienda di nome FIAT, che produceva automobili popolari, le quali valevano tanto quanto le consorelle europee: oddio, una Opel era più robusta di una “Millecento”, ma le differenze non erano abissali.
A quel tempo c’erano in Italia altre case automobilistiche e vigeva un regime di concorrenza; quando ci sono dei competitori si deve scegliere fra due strategie: competere nello stesso segmento di mercato oppure difendere un segmento e tralasciare gli altri.
Il signor FIAT dell’epoca – e non stiamo qui ad illustrare i mezzi, altrimenti ne uscirebbe un libro – scelse la terza via: quella di mangiarsele.
Anche in questo caso, però, non è detto che tutto il male venga per nuocere: Wolkswagen assorbì Skoda, ma entrambe campano tuttora abbastanza bene.
Il signor FIAT acchiappò prima la Lancia , storica casa che produceva auto lussuose e di prestigio: nell’estate del 1978 – quando da pochi anni la Lancia era diventata FIAT – nel centro di Londra campeggiavano enormi pubblicità della “Beta Montecarlo”, considerata dagli inglesi quasi un sogno proibito. Se non potevi permetterti Jaguar od MG, potevi sempre acquistare una “Beta Montecarlo” e non sentirti proprio un “signor nessuno”.
Il prestigio della Lancia era principalmente dovuto ai successi ottenuti dalle mitiche “Fulvia HF” nei campionati di rally, ma anche le “ammiraglie” – Aprilia, Aurelia (leggendario il “coupé”), Flaminia e Flavia – erano lo “status symbol” del successo economico.
Per chi occupava uno scalino più basso c’erano sempre le “Fulvia” (berlina e coupé), che erano in ogni modo delle signore automobili, invidiate anche all’estero.
La filosofia Lancia poggiava sulla qualità e la qualità ha dei costi: carrozzerie in alluminio, cambi ZF di derivazione sportiva, motori a prova di bomba. Il tutto costava, ma il risultato era all’altezza delle aspettative.
La buona borghesia italiana viaggiava in Lancia...

virginia wolf 03.11.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Proprio oggi sono passato dall'INPS di Verona e l'impiegato, dopo aver scoperto che ho cambiato residenza, mi ha detto sorpresissimo: "Ma lei ha cambiato residenza e non ci ha detto nulla?" Non deve essere il comune a farlo?

Pietro Bizzini 03.11.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

REMINDER for Mr Max SpIpPeR and his buddy Mr PAUL PIPPERA alias Paolo Rivera, entrambi incapaci di intendere e volere...

Who knows, maybe la dolce VIRGINIA WOOLF si era fatta un'idea su chi è l'umiliatore e l'umiliato tra me e Mr SpIppEr dopo aver letto questo ennesimo post UMILIANTE di qualche giorno fa...

PER TUTTI E PER NESSUNO

Noi italiani riponemmo molta fiducia nell'Europa, senza che ci rendessimo conto che stavamo moltiplicando i parassiti che già ci divorano, qui in Italia (WRONG!!).
Provate ad immaginare la funzione del Parlamento europeo che a noi serve per riciclare politici trombati in patria o politici che devono subire processi o altri ceffi del genere (WRONG!!). Ognuno di costoro si porta appresso una pletora di altri parassiti come commissari CEE, segretari, autisti, portaborse e quant'altro; naturalmente gli italiani sono i più pagati dei loro colleghi parassiti europei (WRONG!!!).
Prima avevamo la speranza di liberarci di questa feccia in Italia, ora li abbiamo moltiplicati in tutta Europa; metastasi!
Qualcuno intravvede speranze di salvezza con tutti questi parassiti addosso (PRIMO FRA TUTTI TU??)?

Max Stirner PV

Max Stirner 30.10.06 21:31


BEL MESSAGGIO...in 18 inutili righe hai sparato TRE megacazzat.

1.SE NON FOSSIMO ENTRATI NELL'UE e nell'AREA euro SAREMMO DIVENTATI PEGGIO DELL'ARGENTINA E DEL COSTARICA (ALTRO CHE parassiti DEL parlamento EUROPEO...),con UNA MONETA CARTA STRACCIA,UN'INFLAZIONE A DOPPIA CIFRA E TASSI DI INTERESSE SUL DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE CON CONSEGUENTE bancarotta DELLO STATO...DUNQUE MEGLIO LA DUPLICAZIONE DEI PARASSITI E DEI POLITICI TROMBATI IN PATRIA...MA si sa l'ECONOMIA è una scienza difficile per PHILOSOPHER of my willy come te...anche se basterebbe farsi meno pippe mentali, usare meno le FORBICI,leggere giornali diversi da LA GAZZETTA dello SPORT e libri un pò meno obsoleti de IL CAPITALE di Marx...

2.il PARLAMENTO Europeo è servito anche al tuo amico Dr Michele Santoro per guadagnare 10.000 € al mese solo perché non lo facevano lavorare alla RAI,come se la RAI appartenesse a lui, salvo poi dimettersi da parlamentare europeo per andare da CELENTANO una volta saputo che avrebbe di nuovo avuto una trasmissione in prima serata TV con relativo contratto miliardario...dal mio modesto punto di vista meglio un politico TROMBATO in patria rispetto a uno che si comporta così...

3.AGGIORNATI: gli Italiani erano quelli più pagati,ma a partire dal 2009 gli stipendi saranno uguali per tutti e fissati a 7.000 euro lordi al mese,dunque la metà di quelli che si guadagnano in ITALIA.
La regola è che chi siede al Parlamento Europeo guadagna lo stesso stipendio che guadagna in patria un deputato nazionale:dunque il problema non è il PARLAMENTO EUROPEO ma quello ITALIANO, fesso che non sei altro.

Il vero scandalo però è che gli italiani sono gli unici che possono avere il doppio mandato, cioè sono spesso anche deputati al parlamento nazionale (unico caso in Europa),anche se chi ha il doppio incarico prende una sola indennità ossia quella più alta che oggi è quella EUROPEA (tenendo conto dei rimborsi spese e delle minori tasse europee) e domani sarà quella ITALIANA,se i nostri Onorevoli non abbasseranno il loro attuale stipendio di 15.000 €.

Invece di usare solo le FORBICI e il Copy&Paste cerca ogni tanto di svegliarti, EBETE!!

P r o f Gio, il tuo UMILIATORE preferito!!!


giovanni vestri 03.11.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
#################################################

Non so, forse sono mie paranoie, forse sto scrivendo solo stupidaggini, però...

però ho questo pensiero fisso su Beppe Grillo che mi tormenta!

#################################################
Clicca sul mio nome per leggere il post.


salve.a proposito di burocracia,l'italia e un paese di terzo mondo dove un cittadino e considerato una banca e nient altro.se non tieni tutte le racomandte le disdete tramite fax rischi di pagare per seconda volta.mi dica lei dove sta questo paese svilupato ?grazie

arianita kalaja Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con grande sorpresa della coppietta di turisti tedeschi che, pensando di salire –cartina alla mano- sul colle di Pizzofalcone, improvvisamente si ritrova in mezzo a frigoriferi, tavoli e barbecue di una casa privata. Un uso privato dello spazio pubblico che viene giustificato ora in nome di una “creatività” e di una “libertà” che viene considerata un “carattere urbano” del quale andare fieri, ora in nome della propria “marginalità” economica e sociale che costringerebbe gli abitanti a trovare da soli risposte a necessità abitative mai risolte.
Se –potrebbe dire un nostro interlocutore locale immaginario- noi “luciani” siamo testimoni della tradizione popolare, ma anche della povertà “storica” di Napoli, come secoli di letteratura (e non solo) ci mostrano e questa “tradizione” è costituita da immagini stereotipiche come “l’arte di arrangiarsi”, da una “creatività” comunitaria e dalla tanto famosa vita caotica del vicolo, se faccio spuntare una veranda sul balcone del settecento, non faccio altro che esemplificare un carattere di questa napoletanità. Se dunque la storia degli sguardi delle elites su Santa Lucia e su Napoli, ha contribuito a costruire un “carattere” urbano che è divenuto esso stesso un patrimonio per la città, essa ha anche posto le basi per il consolidarsi di una griglia retorica e identitaria che ha finito per giustificare quella che potremmo chiamare una “resistenza” popolare nei confronti dei patrimoni storico-artistici e dei suoi vincoli.

Fine di uno spaccato antropologico su Napoli
della Dott.ssa Broccolini - Università Sapienza -Roma

Gennaro Esposito 03.11.06 15:35| 
 |
Rispondi al commento


Oh! Quando non ve ne frega più niente di quello che sto postando, ditemelo!

Gennaro Esposito 03.11.06 15:35| 
 |
Rispondi al commento

To Mr PAOLO RIVERA, incapace di intendere e volere, with bewilderment and dismay...


@ virginia wolf che dice:

Max fattene una ragione: Giovanni lo vedi piccolo perchè vola altissimo rispetto a te! Ti distrugge come e quando vuole, lascia stare...

virginia wolf 02.11.06 23:31
------------------

Questa è proprio una ca...
una vera ca..
una grande ca...
una gigantesca
strepitosa caxxata

ah!ah!ah!

Paolo Rivera 02.11.06 23:39


Si forse hai ragione Kompagno fesso PAOLO RIVERA...la dolce VIRGINIA WOOLF (100 volte più intelligente e preparata di te e di quella nullità di nome STIRNER messi insieme...)ha detto una strepitosa e gigantesca caxxata perché ha pekkato di altruismo in quanto doveva aggiungere anche il tuo nome insieme a quello del tuo amico ebete STIRNER...ma si sa, nessuno è perfetto...nemmeno l'ottima VIRGINIA!!

With love and sympathy for your tiny weeny BRAIN, as long as you have one of course!!

Prof Gio


giovanni vestri 03.11.06 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa risposta solo la contemporaneità può darcela, attraverso dialoghi e interviste con chi si considera “erede” di un determinato luogo, oltre che attraverso l’esame di esempi di “scrittura popolare”.
E il primo elemento che emerge da queste fonti, che hanno costituito la mia esperienza di terreno per il dottorato, è innanzitutto una ricaduta abbastanza netta tra gli abitanti, di entrambe le forme narrative sulla città, quella romantica-folklorizzante e quella sociale. La diffusione di massa avvenuta negli ultimi decenni di prodotti a stampa divulgativi sulla città ha permesso infatti una ricezione abbastanza capillare di quel confine identitario che è rappresentato sia dal modello romantico che esalta la dimensione folklorica del quartiere, sia dal modello di denuncia sociale che ne sottolinea invece la dimensione di marginalità. Modelli che vengono entrambi usati diffusamente dagli attori nei confronti di chi non appartiene alla sfera locale, a seconda delle circostanze. Questa flessibilità, questo “capitale” retorico a disposizione degli abitanti viene attivato ora per esaltare in forma nostalgica e stereotipica usi e comportamenti che sono in linea con quella idea di tradizione folklorica, ora per legittimare invece usi dello spazio che collidono con una definizione “colta” del patrimonio storico, artistico o architettonico. Un esempio tra i tanti che si possono fare è fornito dall’uso dello spazio pubblico che viene fatto a Santa Lucia, una forma di “abusivismo edilizio”, molto praticato nel quartiere, che potremmo ribattezzare in realtà “modificazioni edilizie spontanee”, che ha portato nel quartiere verande di alluminio anodizzato su balconi del settecento, nuovi balconi angolari di cemento su palazzine storiche, porzioni di strada chiuse da privati per aumentare l’ampiezza di appartamenti al piano terra, scalinate pubbliche che improvvisamente vengono chiuse da muri che diventano angolo cottura estivo per la famiglia che abita il basso vicino,

Gennaro Esposito 03.11.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento

L’on. Fantuzzo del partito dei pensionati fa marcia indietro, lascia la deludente armata brancaleone di Romano Prodi, per far ritorno nella Cdl! Fantuzzo è un politico navigato, da molti anni è nelle aule di Montecitorio e dovrebbe sapere che a sinistra le favole e le balle sono di ordinaria amministrazione! Il sottoscritto non ricorda una coalizione di centrosinistra che abbia migliorato la vita ai pensionati e ai lavoratori, solo chiacchiere e tanta demagogia, sia all’opposizione che in campagna elettorale ma poi quando il centrosinistra prende il potere, per i lavoratori e per i pensionati sono dolori. Solo il governo di centrodestra, benché la situazione internazionale non fosse delle migliori e quella dell’Italia ancora peggio, il governo Berlusconi è riuscito ad aumentare le pensioni minime e a diminuire le tasse, cose mai fatte da qualunque governo di centrosinistra! On. Fantuzzo perché si lamenta di Prodi? Non le ha dato la cadrega concordata prima del 9 aprile? Il Governo Berlusconi non ha lavorato male, nonostante la situazione di crisi internazionale, se lei fosse rimasto le cose sarebbero andate diversamente e Prodi, ora sarebbe all’opposizione.

ambrogio carugatti 03.11.06 15:32| 
 |
Rispondi al commento

ALZIAMO LE TASSE AL 90% AI BIG DEL GIORNALISMO, ATTORI,MEZZI ATTORI,BUFFONI DELLA TV,CALCIATORI,CANTANTI ECC...
CARI GIORNALISTI CONTINUERETE A PRENDERNE DI BOTTE, OGNI GIORNO SEMPRE DI PIù..

Andrea Colagiacomo 03.11.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il colpo di grazia arrivò nel 1973, quando con l’epidemia del colera che colpì Napoli, furono proprio i cozzcari di Santa Lucia ad essere accusati da giornalisti e dai gestori dei circoli nautici di allevare le cozze nell’acqua inquinata, e dunque di essere responsabili dell’epidemia. Gli allevamenti furono perciò smantellati e decine di famiglie si trovarono disoccupate. Pochi tentativi furono fatti per salvare queste attività marinare, salvo alcuni scioperi degli stessi pescatori, si preferì sacrificare questa immagine imbarazzante del folklore in nome di un’idea di modernità che Napoli aveva sempre inseguito. E gli spazi antistanti il castello diventarono definitivamente rimesse per yatch e motoscafi.

4. Patrimoni “dal basso”
La questione dei conflitti ci porta all’ultima questione che voglio porre, che riguarda le voci che intervengono nei processi di patrimonializzazione culturale e il ruolo delle elites. Qualunque antropologo voglia studiare territori locali nel lungo periodo sa che gli unici documenti dei quali può disporre sono ovviamente quelli scritti, documenti prodotti da elites intellettuali borghesi, scrittori, viaggiatori, giornalisti, professionisti, o fonti amministrative. Le cosiddette “fonti orali” che invece costituiscono una parte importante del lavoro sul terreno dell’antropologo, raramente esistono (trascritte) per il passato pre-industriale e se sono state registrate, sono per lo più fonti folkloriche, come canti, poesia popolare e proverbi, che solo in casi rari ci dicono in che modo ad esempio a Napoli il cosiddetto “popolino” interagiva con queste dinamiche di costruzione identitaria, cioè cosa ne pensavano nell’Ottocento i pescatori e la povera gente di Santa Lucia di essere considerati i testimoni della tradizione e della “vecchia Napoli”.

Gennaro Esposito 03.11.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco, ho visto il video e sono d'accordo con te. Mi stupisce però il fatto che tu sia stupito(e scusami il gioco di parole). Purtroppo i politici (tutti o quasi tutti), ci hanno abituato a proclami di cambiamenti e riscatti che, dopo essere stati eletti, non hanno onorato. Anch'io la considero una mancanza grave nei confronti dei loro stessi elettori e di tutto il popolo (SOVRANO SOLO QUANDO GLI FA COMODO), ma credo e spero che si debba giudicare l'operato del governo in carica secondo una visuale più ampia. Nel caso specifico aspettiamo e vediamo se, secondo il governo, questa operazione (cioè l'obbiettivo che tutti devono pagare le tasse), porterà davvero ad una minore tassazione per tutti nel prossimo futuro.

paolo tumolo Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo. Credo che questo blog lo boicotterò per sempre. E invito a farlo tutti quelli che hanno qualcosa di intelligente da dire. Gli altri leggano il titolo del post e poi pensino "ma quello che sto scrivendo ha qualche attinenza?". Poi prendano un libro qualsiasi di Marco Travaglio e si informino bene su chi stanno difendendo e chi stanno attaccando. Qua non siamo in uno stadio ficcatevelo bene in testa.

sandro santucciu 03.11.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

in svizzera, vivono e prosperano con i soldi rubati agli italiani o di tasse o delinquenziali, ma fammi il piacere

massimo risaliti Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Il Borgo Marinari, che nell’epoca del Risanamento urbanistico era stato costruito a fianco del Castel dell’Ovo, ufficialmente come luogo di residenza dei pescatori cacciati dalle case sventrate, lentamente viene sottratto ai pescatori stessi e diventa luogo di attività di lusso, come grandi ristoranti e circoli nautici, pur mantenendo una immagine folklorizzante turistica fatta di tarantelle per turisti, di bambini di nudi che si esibiscono per i turisti e vecchi nassaiuoli al lavoro. L’ultima vicenda che vede la perdita definitiva delle attività di pesca si verifica negli anni Settanta. Tutta la zona di mare di Santa Lucia era stata infatti oggetto a partire dal secondo dopoguerra, di un interessante esperimento di allevamento di cozze, che aveva visto la nascita di numerose cooperative locali di quartiere intorno alle quali ruotava il sostentamento di molte famiglie. Tutta questa attività dei cozzcari aveva bisogno però di spazio marittimo intorno al Castel dell’Ovo, perché richiedeva fondali bassi, in un area già occupata da attività di diporto. All’inizio degli anni Settanta ci fu anche un progetto approvato dal Comune di Napoli di far costruire a ridosso del castello delle vasche di “stabulazione” che avrebbero dovuto permettere la purificazione delle cozze, che è una pratica oggi usata dagli allevatori di mitili. Il progetto fu però bloccato dalla Sovrintendenza perché entrava in conflitto con la tutela del paesaggio naturale e con il patrimonio storico artistico rappresentato dal Castello. Quindi un’attività economica che si muoveva dentro un’idea di patrimonio folklorico e antropologico, fatto di vita marinara sulla quale si basava tutta la retorica della napoletanità che entrava in conflitto con un patrimonio paesaggistico e storico-artistico.

Gennaro Esposito 03.11.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

HAHAHAHAHA Squaw Padana !!! (@FIO RE VER DE )

IVANAAAA ma la vuoi smettere di metterti tutti questi ridicolissimi nick?!

:))


micelli rodolfo 03.11.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

siamo nel reset totale.
vi informo che da onesto cittadino, ho guidato l'auto senza mai fare incidenti. dovrei stare almeno in 12 esima classe, così era.
poi, per motivi economici, non ho pagato più l'assicurazione.
ed indovina che regola hanno?
se non paghi l'assicurazione riparti dalla 18 esima classe!!
ovvero, la ragazza che mi ha fatto il preventivo credeva si fosse rotto il computer.
2100 euro all'anno!!! dovrei pagare per riassicurare la mia auto.
ma...
se compro una auto nuova, parto dalla 14° classe!!
tutte le regole sono a cavolo in questo paese e più ne vuoi rimanere a galla e più ti seppelliscono.
finisci infine per piegarti al sistema. forse solo lo straniero può uscirne e prendere in giro un paese che ci vuole impotenti.
ma che bisogna fare?

evaldo amatizi 03.11.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

ot. ot. ot. ot.

il vostro idolo si è rottto(con tre ttt perche lui è migliore di tutti)il menisco. accorrete tutti al suo capezzale

roberto ba 03.11.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Una nuova invasione migratoria è in arrivo dall’est. A lanciare l’allarme è il presidente dell’Opera Nomadi di Vicenza, Nereo Turati: «Attenzione- ha detto - oltre ai nomadi che sono già presenti in maniera abbastanza stabile, ci troveremo a breve la silenziosa immigrazione di centinaia di rom rumeni». Il fenomeno sarebbe legato al prossimo ingresso della Romania nell’Unione Europea e alle conseguenti facilitazioni dovute al venire meno della necessità dell’ingresso di soggiorno per mettere piede nel nostro paese. E, visto come stanno andando le cose, non c’è certo da stare tranquilli.
Secondo una stima della Caritas, infatti, per i prossimi anni è previsto l’arrivo di 100 mila stranieri provenienti dall’Est europeo. Di questi ben 35 mila dovrebbero arrivare dalla Romania insieme a una ingente percentuale di rom, spesso associai dai cittadini italiani ai fenomeni di piccola criminalità. Oltre ai rumeni, inoltre, è previsto l’ingresso di 8 mila moldavi, 10 mila polacchi, 15 mila albanesi e 27 mila ucraini. Numeri che si andrebbero a sommare al milione di immigrati, il 40 per cento del totale, già presenti sul territorio nazionale.
L’incremento dell’immigrazione dall’est viene vista come un forte problema dal punto di vista della legalità non solo in Italia. Un memo riservato del governo britannico, pubblicato nei giorni scorsi dal tabloid The Sun, rileva come le forze di polizia inglesi tamano che le gang malavitose provenienti da Romania e Bulgaria verranno notevolmente avvantaggiate dalla libera circolazione dei loro cittadini attraverso il continente europeo. E in questo senso è stato calcolato un forte aumento a partire dal 2007 di furti per strada e ai bancomat, prostituzione e contrabbando, non solo in Gran Bretagna, ma in tutta Europa, Italia compresa.

Squaw Padana 03.11.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

LA SOLUZIONE E' LA DEMOCRAZIA DIRETTA

In paesi come l'Estonia o la Svizzera i politici non possono fare il comodo loro, poichè i cittadini hanno il diritto di intervenire nel processo legislativo, attraverso un portale internet con voto online su ogni decreto. In Svizzera ad esempio i cittadini possono addirittura votare tramite un SMS con il loro cellulare se approvare o meno le leggi.

Dice Dick Morris, già consulente di Clinton e autore di un saggio (Vote.com, Renaissance, 1999) che ha fatto scalpore negli Usa:

"Che la democrazia diretta via Internet sia buona o cattiva è domanda futile. È inevitabile. Sta arrivando ed è meglio mettersi l'anima in pace".

Morris prevede che "attraverso i siti interattivi politici e informativi la gente sarà in grado di votare su qualsiasi questione".

Di qui è breve il passo da una democrazia rappresentativa a una democrazia diretta e poi "continua". Un referendum ininterrotto su tutto.
È una prospettiva che eccita molto Morris: "A Thomas Jefferson sarebbe piaciuto vedere Internet. La sua visione utopica di una democrazia basata su assemblee comunali e sulla partecipazione popolare diretta sta per diventare realtà.

Ciò che le piccole dimensioni e la vicinanza geografica permisero all'antica Atene di realizzare, sarà realizzato dall'America e dal mondo grazie ad Internet."

Il male della democrazia rappresentativa è l'accentramento di troppo potere nelle mani di pochi politici. Oggi con la Democrazia Diretta e la tecnologia questo limite può essere superato.

In italia ne abbiamo bisogno più di ogni altro stato, proprio perchè le forze sullo sfondo (cartelli bancari e mafia) sono più potenti che in altri paesi, e manipolano facilmente i politici sia di destra che di sinistra, ricattando imprenditori e obbligandoli a dare tangenti mascherate da "contributi ai partiti".

E' tempo di evolvere la democrazia al 21° secolo.

www.internetcrazia.org

www.democraticidiretti.org

pais.sociale.parma.it

Francesco Simi 03.11.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

PER GLI SCETTICI DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA

Se non credi che i cittadini possano giudicare direttamente le leggi, allora non credi nella democrazia, poichè anche la democrazia rappresentativa attuale si basa sulla capacità dei cittadini di giudicare i programmi dei partiti da eleggere, ovvero le leggi che promettono di realizzare.

La Democrazia Diretta è solo la possibilità di esercitare il sacrosanto diritto di votare direttamente le leggi, e non aspettare che quelle leggi promesse nei programmi durante le elezioni vengano poi mantenute (cosa che sistematicamente non avviene, visto che i politici fanno leggi per mantenere il loro potere e quello dei loro amici, e non certo quelle promesse).

Quante volte ancora DOBBIAMO ESSERE PRESI IN GIRO e cadere nella trappola di DELEGARE IL POTERE A QUESTI CRIMINALI?

Qui nella FAQ della Democrazia Diretta ci sono tutte le risposti ai vostri dubbi:

http://www.internetcrazia.com/ic/component/option,com_simpleboard/Itemid,31/func,view/id,245/catid,16/

In Italia ci sono già due partiti di Democrazia Diretta, ovvero che votano in parlamento secondo quanto noi elettori gli diciamo via internet e non secondo la loro testa:

www.internetcrazia.org

www.democraticidiretti.org

Supportiamoli e AVREMO RISOLTO IL PROBLEMA.

LA DEMOCRAZIA DIRETTA NON E' UNA UTOPIA, E' UNA REALTA' CONCRETA.

E' STATA SPERIMENTATA DALLA PROVINCIA DI PARMA E FUNZIONA BENISSIMO:

http://notizie.parma.it/page.asp?IDCategoria=15&IDSezione=0&ID=86973

Francesco Simi 03.11.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento

to Mr.Prof.Eminentissimus Dott.Giovanni Vestri
democracy defender with love...

Chi e' l'uomo piu' pericoloso per la pace nel mondo?

1)Osama bin Laden

2)George W. Bush

3)Kim Jong-Il

4)Mahmoud Ahmadinejad


Ora,considerate che Osama bin Laden ,non si fa vedere in giro da 5 anni e qualcuno lo da per morto....

rifacciamo la classica!

micelli rodolfo 03.11.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

. Elites urbane, pescatori e contrabbandieri tra gestione delle risorse e costruzione di un patrimonio
Una delle domande che mi ponevo in apertura riguarda quello che oggi sempre più spesso ci sentiamo dire dall’antropologia, e cioè che le rivendicazioni identitarie, “l’indurimento” per dirla con Amselle delle identità e i processi di patrimonializzazione culturale sono fenomeni portati e prodotti dalla globalizzazione anche culturale che stiamo vivendo oggi. Benché quasi dappertutto e con simili modalità si rivendichino patrimoni, autenticità culturali, tradizioni e identità “forti” che sono presentate dagli attori come dati naturali, casi come quello napoletano dimostrano che queste dinamiche non appartengono alla sola “condizione postmoderna”, perché le vediamo in atto già dalla fine del Settecento, con la ricaduta a livello locale delle retoriche della nazione, del nazionalismo, cioè la rivendicazione di identità locali dai confini forti che si basano sull’uso della storia e sulla costruzione di un patrimonio culturale.
Ad una delle altre domande che ponevo, quella sul conflitto tra la nascita di un patrimonio culturale-folklorico e il possesso degli spazi, vorrei rispondere con il racconto di una vicenda che ha interessato la zona. Santa Lucia, luogo della pesca, di una “cultura del mare” napoletana decantata e proposta ai turisti, luogo di stili di vita che per la città rappresentano le origini stesse della città, nel secondo dopoguerra diventa luogo di scontro tra elites e pescatori sul possesso degli spazi marittimi.

Gennaro Esposito 03.11.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Roma - Mentre a Roma, sponda Unione, si litiga e non poco sulla riforma della previdenza (contrari Rifondazione e sinistra radicale, favorevoli i restanti) a Palermo si sta riaprendo lo “scandalo” delle pensioni baby. Che rischia di far collassare la Regione siciliana.
Una sentenza della Corte dei Conti depositata martedì ha dato ragione a 102 dipendenti regionali che avevano avanzato la richiesta di andare in pensione dopo soli 25 anni di attività. Ma ad essere interessati alla vicenda non sono soltanto quel centinaio di persone. I numeri parlano chiaro. E dicono di qualcosa come 4 mila dipendenti che potrebbero vantare le stesse condizioni. Il che, se si dovesse dare il via libera, comporterebbe per le casse regionali una perdita secca calcolata in oltre 300 milioni di euro.
A “frenare” la fuoriuscita dei baby pensionati era stato l’attuale governatore Totò Cuffaro. Nel 2003, per «segnare una svolta all’insegna del buon governo in Sicilia», il presidente della Regione, sfidando l’impopolarità, chiese ai quattromila dipendenti regionali siciliani «un sacrificio in più», ovvero, di considerare come “un aiuto” ai corregionali la norma che venne introdotta per impedire che dal primo gennaio del 2004 potessero andare in prepensionamento all’età di 45 anni (come accadeva fino al 2003).

Squaw Padana 03.11.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Cosa ci nascondono i Politici?

CHE NON ABBIAMO PIU' BISOGNO DI LORO!

NON ABBIAMO PIU' BISOGNO DI RAPPRESENTANTI CHE NON CI RAPPRESENTANO!

GRAZIE AD INTERNET NOI TUTTI OGGI POSSIAMO PARTECIPARE AL VOTO PARLAMENTARE, come un tempo avveniva ad Atene.

NON SIAMO PIU' OBBLIGATI A DELEGARE IL NOSTRO VOTO NELLE MANI DI QUESTI LADRI!

La Democrazia Diretta, l'unica vera DEMOCRAZIA, dove si votano le LEGGI non le FACCE, è possibile OGGI, non fra mille anni!

Il popolo deve riprendere le redini del potere.

TUTTI I CITTADINI HANNO IL DIRITTO COSTITUZIONALE DI VOTARE SULLE LEGGI CHE PASSANO IN PARLAMENTO, come avveniva 2500 anni fa in Atene!

"Benché soltanto pochi siano in grado di dar vita a una politica, noi tutti siamo in grado di giudicarla."
- Pericle (495-429 a.C.)

E' ora di finire la rivoluzione che Pericle aveva iniziato!

I partiti di Democrazia Diretta, che votano in parlamento non secondo la loro testa ma secondo quanto gli diciamo noi via internet, ci sono già, eccoli:

www.internetcrazia.org

www.democraticidiretti.org

pais.sociale.parma.it

Mandiamo a casa la vecchia partitocrazia!!!!

Francesco Simi 03.11.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Bravi!Ricordate pero' che senza il cristianesimo (che voi tanto vilipendete) a quest'ora saremmo servi dell'islam! E del profeta dei terroristi islamici che dite? Lui e' esistito? Ne riparleremo quando i mussulmani vi decapiteranno per esservi rifiutati di convertirvi...
Ps:nel Duomo di Otranto sono ancora conservati (dietro teche di vetro) i teschi di 800 abitanti che nel medioevo si rifiutarono di diventare islamici e furono dai mussulmani decapitati. Credete forse che i mussulmani di oggi siano diversi da quelli del medioevo? Credete male.


Luca Cardelli 03.11.06
*****

Ti avevo già risposto: cristianesimo e islam sono
le due facce della medesima superstizione, di un
sistema di sottomissione dell'individuo al Potere.
Vi illudete, la Chiesa non vi difenderà né dall'
invasione, né dall'islamizzazione.
Le conversioni di italiani all'Islam non
avvengono tra gli atei o i pagani, ma tra
i cattolici, tra quelli a cui è stato inculcato
che la fede è un valore, a cui è stato raccontato
che esiste un dio punitore e premiatore nell'
Aldilà.
Aldilà che bisogna guadagnarsi ubbidendo ai preti
e agli imam.
Ricordatevi d'avere un cervello e un briciolo di
orgoglio.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 03.11.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento

HO LETTO SUL SOLE 24 ORE DEL 1 NOVEMBRE 2006 CHE LA PIANURA PADANA è UN IMMONDO CATINO DI SMOG.
CHI DI VOI LEGHISTI SI VERGOGNA DI NUOTARE IN COTAL VASCA PIENA DI MERD.A?

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

è la solita strumentalizzazione da PATTO DELLA CROSTATA
se a Sud c'è il problema dei rifiuti devono fare vedere che è così anche a Nord x giustificare il fatto che a Nord si paga la tassa dei rifiuti per vedere le propeie discariche piene dei rifiuti meridionali come te.
Tipico esempio è negli aeroporti: quando succede qualche casini a Fiumicino ne fanno immediatamente saltare fuori un altro a Malpensa x mostrare che SIAMO TUTTI UGUALI e così via

leggiti
IL PATTO DELLA CROSTATA

su
www.fottilitalia.com

resoli giuseppe 03.11.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento

CHI ASSUME UN EX-TAXISTA? SONO DISPOSTO A LAVORARE 12 ORE AL GIORNO, MALATTIA NON RETRIBUITA, NIENTE TRF,NIENTE FERIE PAGATE,NIENTE 13/14.
QUALI SONO I DIRITTI DEI LAVORATORI AUTONOMI?
VOGLIO RICORDARVI CHE 150 EURO LORDE IN 12 ORE DI LAVORO,ME NE VERGOGNO, VISTO CHE UNA SIGNORA ALBANESE CHE FA L'ELEMOSINA IN VIA BEATRICE D'ESTE A MILANO GUADAGNA 90 EURO IN 8 ORE.
QUESTO è IL PAESE DEGLI SCEMI, SI PUNISCONO I CITTADINI ONESTI, MENTRE è PERMESSO A CLANDESTINI E MAFIOSI DI ARRICHIRSI,E MAGARI RICONOSCERLE COME BRAVE PERSONE.I MAROCCHINI A MILANO ARRIVANO SPACCIANDO E PROSTITUENDO LE DONNE, DUE TRE ANNI DI LAVORO, SI COMPRANO BAR E ATTIVITà COMMERCIALI ALLA FACCIA DI NOI ITALIANI CHE PAGHIAMO LE TASSE DA QUANDO SIAM NATI.
CI VOGLIONO TUTTI PRECARI SOTTO GRANDI AZIENDE CHE VERRANO MANTENUTE COME AL SOLITO DALLE NOSTRE TASSE.LA CINA è GIA A CASA NOSTRA.
CMQ UN ALTRO DELINQUETE GIRERà PER LE STRADE: IL SOTTOSCRITTO.

Andrea Colagiacomo 03.11.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dunque una visione che in nome della pulizia e del progresso morale, vuole abolire riti, comportamenti e usanze considerate si è perpetuata a fine Ottocento: il Risanamento architettonico e “umano” di Santa Lucia, con gli sventramenti, la costruzione di palazzi d’elite, le deportazioni degli abitanti altrove, i grandi alberghi, i circoli nautici, gli spettacoli di folklore nei grandi ristoranti, etc., dunque una “patrimonializzazione” addomesticata per uso e consumo del gran turismo e delle elites.
Queste due narrazioni tra loro conflittuali su Napoli e sull’identità urbana hanno continuato a coesistere fino ad oggi e riemergono anche con diverse connotazioni politiche. C’è ancora chi oggi per esempio, tra giornalisti e scrittori legge nostalgicamente la zona in modo “etnico” o razziale, finendo per vedere negli attuali abitanti i discendenti dei coloni greci, parlando addirittura di una diversità “etnica” dei luciani, e chi invece riporta in cronaca con linguaggio degno di un Renato Fucini le condizioni di vita della povera donna ottantenne che vive tra gli insetti in un basso, o la visita di diplomatici americani che si recano a Santa Lucia a vedere la “vera” Napoli.

Gennaro Esposito 03.11.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Brh, non è male come idea. Una specie di u.r.p (ufficio rapporti col pubblico) comunale allargata...

andrea sacchini 03.11.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro comico di regime continua imperterrito a sviare l'attenzione da quello che tutti abbiamo sotto gli occhi...una combriccola di incapaci al governo, comandata da un ex boiardo democristiano, che riesce solo a massacrare la gente di tasse.
Vediamo un po' su cosa si potrebbe ridere da schiantare oggi...eccone una...lo sapete che nella finanziaria c'è un balzello che impone ai professori di bocciare il 10% in meno di allievi perchè così hanno calcolato che si risparmiano soldi sugli stipendi dei professori? anche sta cosa è colpa del cosiddetto nano? Ma l'immagini sta cosa fatta dal nano? da morire dal ridere...tutti i professori in piazza a protestare contro la Moratti perchè rovina la scuola...addirittura (scandalo...è successo davvero...) le maestre avrebbero portato i bambini delle elementari statali a cui avevano insegnato slogan anti Moratti invece delle tabelline...
E immaginate se il pezzo fatto a Panza da un gruppetto di proletari sciagurati giunto in Limousine fosse stato fatto da altri...quanti si sarebbero indignati...stracciato le vesti...e sai quante belle risate avremmo fatto con il proprietario di questo blob...
Anche il pezzo di Dario Fo da quella di cui non ricordo il nome...Testuale:" sulla sinistra non si può scherzare, non è pronta, si offende" e giu...3 battute a sfottere il Papa. Altro che mafia...il messaggio è stato chiaro: "cari comici di regime, scherza con tutti, anche coi Santi ma lascia stare i compagni...altrimenti...caput!"
E ne vogliamo parlare della legge AD COOPERATIVAM? pensate che le coop (per puro conflitto di interessi avendolo saputo in anticipo) venderà i farmaci con quasi un anno di anticipo rispetto alla concorrenza...
E c'è gente che si è stracciata le vesti per 5 anni...
Vabbè...

Massimo Gambellini 03.11.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento


You can fool some people some times,
But you can't fool all the people all the time!

Bob Marley


---

La fonte della saggezza di Grillo è un detto popolare finito in una canzone dal rivoluzionario musicista che si era fumato anche il prato davanti a casa sua.


Stefano Sala 03.11.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Determinati luoghi, genti, forme di vita e rituali vengono costruiti dalle elites, locali e non, come “beni” che connotano l’autenticità e la tradizione di una realtà urbana.
Parallelamente però a questa idea di “patrimonio” come si direbbe oggi “immateriale”, l’area diventa anche un’area appetibile dal punto di vista materiale; proprio perché luogo di “messa in valore” da parte delle elites, anche il suo terreno, fatto di strutture architettoniche e di suolo potenzialmente edificabile, diventa un “bene” materiale ed economico. Questa doppia anima di Santa Lucia –luogo dell’identità e della tradizione sul piano folklorico e luogo di potenziale speculazione edilizia, di “gentrificazione” da parte delle elites- emerge già a partire dalla fine del Settecento, non appena la zona nasce come area turistica, perché già i Borbone che avevano legittimato la nascita di luogo romantico di identità urbana, avevano anche cercato più volte senza successo di “deportare” i pescatori in altre zone e fare diventare Santa Lucia un’area totalmente devoluta al turismo di lusso.
Oltre a ciò vediamo che tutto il consenso cui prima dell’Unità italiana era andata incontro Santa Lucia come luogo della napoletanità, dopo l’unità entra in crisi, perché è proprio qui che, dopo le inchieste di Giustino Fortunato, questa immagine pittoresca della napoletanità entra in conflitto con una nuova “narrazione” sulla città antifolklorizzante, che mette questa volta l’accento sulla miseria, la fame, la sporcizia della gente che qui abita, e che in seguito è diventata denuncia del contrabbando e della delinquenza urbana. Emerge quindi una visione modernista proposta da scrittori e giornalisti come Matilde Serao, che pur nelle varie ambiguità che l’hanno caratterizzate, negano l’idea che la vita misera del popolino possa costituire un patrimonio culturale, che si oppongono a questo “bene” che occulta le “reali” condizioni sociali.

Gennaro Esposito 03.11.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

SONO FUORI ARGOMENTO, PERò DA TEMPO CERCO DI METTERMI IN CONTATTO CON BEPPE GRILLO, MA INUTILMENTE.
QUALCUNO SA DIRMI COME FARE?
QUALCUNO POTREBBE DARGLI LA MIA E-MAIL PERCHè POSSA CONTATTARMI?
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE DELLA COLLABORAZIONE.
SALUTONI.
PAOLO MESSINA DA ALCAMO

Paolo Messina 03.11.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

In realtà questa cosa dovrebbe già succedere per legge. Infatti la legge 241 sulla trasparenza delle Pubbliche Amminsitrazioni prevede anche che i documenti che la P.A. già possiede non debbano essere richiesti al cittadino.
Ma tra il dire e il fare in Italia c'è di mezzo il mare!

Raffaella Biferale 03.11.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

1 2 3 prova !


1 2 3 prova !


mi sentite?

AbBush Abbash 03.11.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

To Miss (naive and foolish) ELISABETTA GALLUS with sadness...

FAREBBE bene anche a te essere a conoscenza
di come va il mondo invece di farneticare tue fantasie.
LA VERITA' VI FA MALE VERO?

elisabetta gallus 02.11.06 22:57


UNO come SANTORO che,dopo averci lavorato nel 1997 e guadagnato miliardi, accusa BERLUSCONI di aver creato la Fininvest con i soldi riciclati della mafia, CHE SI DIMETTE DA PARLAMENTARE EUROPEO (15.000 €)PER ANDARE DA CELENTANO A PIANGERE CON UN MICROFONO IN MANO GUADAGNANDO 250.000€ IN 10 MINUTI (SBAGLIANDO PURE IL CONGIUNTIVO IMPERFETTO), SOLO PERCHE' AVEVA SAPUTO da qualche suo amico di partito consigliere di Amministrazione della RAI CHE AVREBBE PRESTO CONDOTTO DI NUOVO UNA TRASMISSIONE TV IN PRIMA SERATA (CON RELATIVO CONTRATTO MILIARDARIO) E' un DEFICIENTE opportunista, anche se dice la verità...

Ma forse sono più deficienti di lui le cojone come te che lo venerano proprio perché cojone!!!

In Inghilterra uno che si comporta così fa la fine di MAX STIRNER...cambia più volte identità per non essere sputtanato finendo nella migliore delle ipotesi a pulire i cessi dell'UNDERGROUND...

...ma noi purtroppo non siamo un paese normale anche per questo motivo (leggi presenza di troppi/e cojoni/e come te).

GOOD NIGHT Prof.ssa GALLUS, Incapace di intendere e volere

Prof Gio


P.S. Non c'è bisogno che ti clonino...i tuoi messaggi sono di una limpidezza cristallina in fatto di stupidità...solo Max SpIppEr e l'On Prof Dr Cavaliere of my willy Paolo RIVERA ti battono, il che è tutto dire...

giovanni vestri 03.11.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

SONO FUORI ARGOMENTO, PERò DA TEMPO CERCO DI METTERMI IN CONTATTO CON BEPPE GRILLO, MA INUTILMENTE.
QUALCUNO SA DIRMI COME FARE?
QUALCUNO POTREBBE DARGLI LA MIA E-MAIL PERCHè POSSA CONTATTARMI?
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE DELLA COLLABORAZIONE.
SALUTONI.
PAOLO MESSINA DA ALCAMO

Paolo Messina 03.11.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

2. Santa Lucia: tra storia locale e antropologia
Non pretendo di rispondere a tutte queste domande, ma posso riflettere su alcuni punti partendo dal caso di Santa Lucia, un quartiere “sottoproletario” di Napoli, che nel corso dei secoli è diventato il luogo dove più che altrove a Napoli si è costruita l’immagine ora pittoresca ora anti-folklorica della napoletanità. Santa Lucia, zona del turismo d’élites, del Borgo Marinari, del Castel dell’Ovo, dei grandi alberghi, ma anche luogo dei pescatori, del folklore napoletano, i vicoli, la socialità di strada, le passeggiate romantiche al chiaro di luna sul mare, e più di recente anche luogo del contrabbando, della miseria dei bassi, della delinquenza.
Non posso soffermarmi sulla storia di quest’area urbana. Sottolineo solo che a partire dalla fine del ‘700 in relazione al turismo delle elites europee, questa area di Napoli è diventata centrale nei discorsi sulla città. In epoca romantica, moltissimi scrittori, eruditi locali e viaggiatori di ceto elevato, iniziano a costruire partendo proprio da qui un’immagine della città basata sul folklore urbano, su un “carattere“ peculiare e uno stile di vita; qui sono state rintracciate le origini cumane greche della città, e i suoi abitanti iniziano ad essere definiti gli eredi di queste origini greche di Napoli. Qui sul lungomare si affittavano poltrone ai turisti e ai ”signori” per ammirare il paesaggio e la vita popolare di strada: le venditrici di acqua sulfurea, il lavoro dei pescatori, la vendita del pesce, le zuffe tra le donne, la bellezza magnogreca dei bambini. Qui in questo vero e proprio teatro allestito da fotografi di genere, che costruiscono su Via Santa Lucia delle vere e proprie scenografie, nasce l’idea della Napoli teatrale, della “scena” popolare, che diventa un percorso turistico. Siamo dunque in presenza di un processo tardoromantico di patrimonializzazione culturale.

Gennaro Esposito 03.11.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

1) La prima riguarda la storicità di tali processi di rivendicazione identitaria. In Italia per esempio, rispetto all’emergere di discorsi e retoriche di costruzione di un’identità nazionale, quand’è che assistiamo alla nascita di un sentimento di identità urbana inteso come processo negoziale di appartenenza al territorio urbano legato alla difesa di determinati confini culturali? E quali sono le città che coagulano queste forme essenzialiste di rivendicazione identitaria e di patrimonializzazione culturale? E quando rispetto alle regioni o ai comuni?
2) La seconda questione riguarda gli aspetti conflittuali dei processi di patrimonializzazione. Quali sono gli oggetti, materiali o immateriali, intorno ai quali si costruisce l’idea di un patrimonio culturale e quali le dinamiche anche conflittuali che la caratterizzano? Cosa viene accettato e cosa rifiutato? E da chi?
3) La terza domanda riguarda la questione se le forme di patrimonializzazione culturale e le relative rivendicazioni identitarie locali siano state e siano un fenomeno solo delle elites urbane o se abbiano interessato altre fasce sociali. E che ruolo hanno avuto le istituzioni. In pratica chi tra autorità locali, eruditi locali, intellettuali, scrittori, artigiani, religiosi, nativi, storici, folkloristi, antropologi o altri contribuisce a definire un’idea di patrimonio culturale legato ad una determinata identità locale?
4) La quarta domanda infine riguarda i rapporti non sempre pacifici che si sono articolati tra questi patrimoni culturali (fatti di tradizioni locali, forme di vita e autenticità locali) e gli spazi, cioè l’uso, il possesso e la gestione degli spazi, nel nostro caso urbani. Conflitti che spesso portano i rappresentanti di una “tradizione” a doversene andare dai luoghi che loro stessi simbolizzano con la loro presenza, come gli artigiani nei quartieri storici per l’aumento degli affitti.

Gennaro Esposito 03.11.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Solo la Monarchia potrà salvarci dal pericolo e guidare i popoli verso il futuro. I Principi orgogliosi del nome e fedeli alla tradizione si mettano alla testa delle genti e tengano ben alta e visibile la bandiera del Regno. In fondo al nostro cammino c'è un re...
riccardo rosicarello
*****

Proprio in Italia, coi disastri combinati da casa
Savoia, si viene a parlare di monarchia...
La nostra Repubblichetta, per quanto disastrata,
non è mai arrivata tanto in basso.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 03.11.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Guardate tutti questo video, sono solo pochi secondi ma è davvero incredibile, da non crederci!!!

http://video.google.com/videoplay?docid=755938524411502332

(copiate e incollate il link sul browser)
FATELO GIRARE!!
FATELO GIRARE!!
FATELO GIRARE!!

DATENE PIU' AMPIA DIFFUSIONE POSSIBILE, TUTTI DEVONO VEDERLO!

QUESTO "SIGNORE" SI DEVE VERGOGNARE PER AVERE MENTITO A TUTTI I CITTADINI ITALIANI!


(MA MI CHIEDO MENTIRE COSI' SPUDORATAMENTE E' IN SINTONIA CON LA MORALITA' E CON L'ONESTA'?
Voglio dire, si richiede da parte dei cittadini di essere onesti ma quando non lo sono i politici cosa succede?
Nulla di nulla e soprattutto non devono renderne conto a nessuno!


Sono sempre piu' convinto che anche gli elettori di sinistra considerano questo governo ben peggiore di quello precedente.
Quello che ha fatto in pochi mesi è davvero scandaloso, dall'indulto alle poltrone, al decreto intercettazioni alla finanziaria solo tasse (esplicativo il vedeo di prodi) all'immigrazione e alla farsa di esponenti di sinistra che fanno una finanziaria in parlamento e poi scendono in piazza per manifestare.

Ma vi rendete conto? siamo alla presa in giro totale! Qui in italia permettiamo di farci prendere in giro a tal punto da accettare che questi uomini facciano provvedimenti vergognosi e poi scendano in piazza con chi li contrasta.
Ma mi chiedo sanno cosa sia la vergogna?
Guardate che peggio di cosi non si può, io in 40 anni non ho mai visto nessun altro paese al mondo dove succede questo. Provate a pensarci, il governo che scende in piazza contro il governo al puro scopo di disorientare i cittadini e di non perdere i voti.
il calo dei consensi è verticale e continuo,,,ed è logico ....mai visto un governo che manifesti contro se stesso.
siamo alle barzellette
siamo alla farsa
siamo alla menzogna pura come nel video

Marco Terrocino 03.11.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Quindi per patrimonio non intendo il patrimonio materiale, cioè i beni strettamente economici, e non intendo neppure il solo patrimonio storico-artistico, ma intendo il patrimonio culturale in senso lato, come risultato di una “messa in valore” simbolica e materiale, cioè un processo sociale, storico, culturale che fa si che un determinato prodotto, materiale o immateriale, un oggetto, ma anche un luogo, un paesaggio, uno spazio, o un rituale, diventi esplicitamente “patrimonio” collettivo, heritage, patrimoine, dunque memoria da preservare per una collettività. Anche qui c’è un flusso mondiale,globale al cui interno si vanno articolando i processi di patrimonializzazione culturale; si pensi all’influenza che oggi ha l’UNESCO e alla visibilità che i gruppi sempre più vanno cercando nell’agone mondiale per il riconoscimento dei loro patrimoni culturali anche per finalità economiche, con il turismo, etc. Non è però alla categoria di Bene Culturale che mi riferisco in particolare, cioè a quel processo relativamente recente di “messa in valore” che interessa solo le istituzioni, come il Ministero dei Beni Culturali, bensì a quelle forme di patrimonializzazione “di fatto” che caratterizzano gran parte delle realtà sociali e che vedono moltiplicarsi le voci di chi interviene in un determinato contesto per definire cosa debba essere un “bene” per una determinata collettività (un prodotto tipico, una festa, un luogo, un paesaggio, un tipo di attività artigianale, etc.).
Visti sotto questa luce i rapporti tra identità e patrimoni culturali, così come li intende oggi l’antropologia aprono diverse questioni:

Gennaro Esposito 03.11.06 15:14| 
 |
Rispondi al commento

LA FRASE:
********
Il guaio di questo paese è che ci sono troppi politici che credono, grazie a una convinzione basata sull'esperienza, che sia possibile imbrogliare tutti e sempre.

Buona giornata

Paolo Rivera 03.11.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento

1. Patrimoni urbani e identità
Innanzitutto vorrei chiarire cosa intendo qui per identità e per patrimonio.
Quello di identità, e mi riferisco all’identità culturale, è forse il concetto più usato e abusato nell’antropologia contemporanea. Viviamo nel decennio delle rivendicazioni identitarie da parte di ogni genere di gruppo (regionali, nazionali, etnici, locali) e nel decennio degli studi antropologici sulle identità. Paradossalmente proprio oggi che l’antropologia si è liberata di una visione “essenzialista” dell’identità, non considerandola più un possesso oggettivo di tratti, ma una costruzione dinamica e negoziata dei gruppi entro cornici di azione politica, questa visione essenzialista delle identità è stata fatta propria da molti gruppi. Comunque, dopo la messa in discussione da parte delle scienze sociali di paradigmi oggettivisti ed essenzialisti che davano a cultura e identità un significato forte, oggi questi due concetti non sono più visti come “contenitori” di qualcosa che i gruppi “possiedono”. Per identità non intendo quindi né un’essenza che dà “benessere” alle comunità, né il possesso di tratti culturali, ma intendo un processo costruito di attribuzione di senso che si esprime in ciò che individui e gruppi costruiscono e rappresentano come parte significativa del sé/noi. Ogni forma di rivendicazione identitaria e di sentimento di appartenenza collettiva, per quanto vissuta dagli attori sociali, è, in realtà, l'esito di un processo di costruzione e immaginazione, che è politico.
E le identità spesso per definirsi hanno bisogno di costruirsi intorno dei patrimoni culturali, cioè un’idea di “tradizione” che si basa su “beni” materiali o immateriali, trasmessi nella collettività, beni che spesso si legittimano in un passato più o meno antico.

Gennaro Esposito 03.11.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento

CE LA FARà IL NOSTRO BERSANI A FARE QUALCOSA PER LIBERALIZZARE ENERGIA E COMUNICAZIONI?
CI CREDIAMO!! AHAHAHAHAHA

Andrea Colagiacomo 03.11.06 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Anniversario storico di oggi:

3 NOVEMBRE 1867 MENTANA

Garibaldi, accortosi amaramente di essere stato
usato dai Piemontesi e dagli inglesi per i loro
scopi, decide di riscattarsi tentando nuovamente
la sua impresa più nobile: l'attacco contro la Roma
del Papa-Re.
Le camicie rosse vincono a Monterotondo e convergono
sulla capitale, già possono intravedere la cupola di
Sanpietro, ma a Mentana vengono sconfitti dai papalini
e dalle truppe francesi inviate dal bigotto (per
convenienza) Napoleone III.
Il governo Italo-savoiardo, pronto ad annettere
Roma se la cosa fosse andata in porto, finge di
scandalizzarsi e interviene sciogliendo i gruppi
di volontarii che ripiegano dopo lo sfortunato
scontro.
L'episodio resta comunque un tentativo coraggioso
di abbattere la mostruosità giuridico-politica
dello Stato Pontificio.

Onore ai garibaldini e a tutti gli spiriti liberi
che in tutte le epoche, a tutte le latitudini
hanno lottato contro le teocrazie, preti, imam,
rabbini, santoni e altri venditori di fumo tossico.

E. Belcampo
paganesimo filosofico

E. Belcampo 03.11.06 15:08| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE PRODI

SCANDALO TELECOM
tasse
FINANZIARIA
tasse
LEGGI AD PERSONAM
tasse
INDULTO (cazz...li mortacc..)
tasse
STUPRATORI
tasse
ASSASSINI
tasse
PEDOFILI
tasse
VITA INDECENTE PER GLI IMMIGRATI
tasse
VITA IMPOSSIBILE PER GLI ITALIANI
tasse
DISOCCUPAZIONE
tasse
TAV
tasse
PRECARIATO
tasse
INCAZZATURA GENERALE ITALIANI
tasse
FRODI(DI PRODI)
tasse
MAFIA
tasse
CAMORRA
tasse
SITUAZIONE A NAPOLI
tasse
ULTIMI IN EUROPA
tasse
FIGURE DI MXXRDA IN EU E NEL MONDO
tasse
GUERRA IN LIBANO(Prodi:"Noi non andremo mai in guerra, anzi faremo di più, ritireremo l'esercito dall' IRAQ")
tasse
PRODI DEFINISCE GLI ORRORI IN LIBANO UNA GUERRA GIUSTA
tasse
GUERRA IN IRAQ
tasse

grazie mille PRODI ci fai sentire fieri di questo paese!!!!


Martini Massimiliano 03.11.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento

tante galline che si azzuffano per niente.
bolli dei SUV, dell'auto ecc. Qualche centinaio di Euro all'anno. E intanto le fabbriche chiudono, gli italiani ri-emigrano come negli anni 60anta. Poveri tutti noi. Le città come Milano sono irrespirabili. Io dopo 10 anni passati in città ben + grandi di questa Milano del ca22o non avevo MAI VISTO un camion che caricava gasolio, dico g-a-s-o-l-i-o nei palazzi! Mi sono fermato a guardare meglio e sono rimasto scioccato. I palazzi di Milano vanno a GASOLIO. proprio come i camion. Non ci potevo credere. E voi a piangere per 100 euro di tasse sull'auto? Vi meritate tutto, ve lo giuro. Ve lo meritate tutto. Napoli, il gasolio, le veline e i calciatori. E' il riflesso di quella che è l'intelligenza (purtroppo abilmente soggiogata)dell'italiano medio. Telefonino con i reply dei rigori della domenica. Avanti così, avantio col gasolio e in piazza per i bolli alle auto. Poveri schiocchi

kevin johansen 03.11.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento

OT
*************************************************

Alla fine ha vinto!

Madonna ce l'ha fatta ad adottare David Banda, il bambino di 18 mesi originario del Malawi.

A me fa solamente schifo tutta questa storia!

Ed a voi?

*************************************************
Clicca sul mio nome per leggere ilpost.


Guardate tutti questo video, sono solo pochi secondi ma è davvero incredibile, da non crederci!!!

http://video.google.com/videoplay?docid=755938524411502332

(copiate e incollate il link sul browser)
FATELO GIRARE!!
FATELO GIRARE!!
FATELO GIRARE!!

DATENE PIU' AMPIA DIFFUSIONE POSSIBILE, TUTTI DEVONO VEDERLO!

QUESTO "SIGNORE" SI DEVE VERGOGNARE PER AVERE MENTITO A TUTTI I CITTADINI ITALIANI!

Marco Terrocino 03.11.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

parlano tanto del manifesto...i destronzi...ma hanno un giornale (Libero) che è più che di parte....è talvolta offensivo!

giorgia meneghel ex gioix 03.11.06 14:51| 
 |
Rispondi al commento

CMq è ridicolo, ancora parlano della situazione taxi...Guarda spero per tutti voi, che 50.000 famiglie , operai del servizio taxi vengano spazzate via da grandi industrali,che metteranno a lavoro dipendenti cocococo, che se le loro imprese andranno male avranno il culo parato dallo stato.è GIUSTO COSI..DOBBIAMO ESSERE TUTTI PRECARI! I DIRITTI DEI LAVORATORI del nuovo millenio non esistono.
Scusate faccio parte di una lobby ricca e potente..
150 euro lorde in 12 ore di lavoro,LEVANE 70... mi sento davvero ricco, Adesso ho pensato di comprarmi una bella casina in via della spiga a milano!
VERGOGNOSA LA GUERRA CONTRO POVERI!
LA GENTE è CONVITA CHE LIBERALIZZANDO AVRA DEI VANTAGGI...POVERI VOI...SOno solo i monopoli che devono essere abbattuti.. LE Vere spese sono sull energia e la comunicazione.
CMQ come mai puntano sempre il dito su di noi, sulla nostra inefficenza e mai dicono che cercheranno di migliorare il trasporto pubblico, parlo di quello che costa 1 euro?!?
A me del valore della licenza non interessa, voglio solo avere la possibilità di efetture più corse in un ora,far risparmiare il cliente e quadagnare io. Mentre con la viabilità che abbiamo nelle nostre metropoli, è gia tanto che si riesca ad accenderlo un volta in un ora questo benedetto tassametro.Grazie a BErsani il servizio fallirà.Verremo sostiuti da gente che è disposta ad umiliarsi per lavorare, gente che deve fare da galoppino, anche un po schiavo e lecchino.
CMQ CARO PRODINO, NON c'è PROBLEMA NON ABBIAMO PAURA DI FARE LA FAME, INZIEREMO A DELINQUERE.
UN GIORNALISTA BUONO è UN GIORNALISTA MORTO.
QUANTO DOVREBBE QUADAGNARE UN TAXISTA IN ORA?

Andrea Colagiacomo 03.11.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Guardate tutti questo video, sono solo pochi secondi ma è davvero incredibile, da non crederci!!!

http://video.google.com/videoplay?docid=755938524411502332

Manuela Rezza 03.11.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Wow, fantastico il sito di forza italia!
Era così carico di contenuto politico che si è trasformato subito in un sito di satira. Complimenti per l'impegno sociale

Paolo Giorgi 03.11.06 14:47| 
 |
Rispondi al commento

.............e poi guarda che silvio non è poi così tanto ladro mafioso e massone


martino estate 03.11.06 14:42 | Rispondi al commento |


Ma a me quando c'era Scilvio e' venuta l'orticaria,la psoriasi e la candida !!!

Preferisco pagare le tasse...veder finire la Salerno-Reggio Calabria

e risparmiare un "botto" in pomate e dermatologo!!!

MICELLI RODOLFO 03.11.06 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Elisabetta Gallus 03.11.06 12:41
taci troia il medioevo è nel tuo cervello!
Ero Calmo 03.11.06 12:43 |

Neanche io sono un estimatore di Prodi, ma sento il bisogno di dirti che non per questo occorre arrivare a tali eccessi con una signora: E' assolutamente da cafone!
Gennaro Esposito 03.11.06 12:51 |
non dimenticarti il computer!
Gennaro Esposito 03.11.06 13:05 |
a me hai detto di buttarmi o da una finestra o da un ponte... :(
giorgia meneghel ex gioix 03.11.06 12:52 |
*************************************************
Vedo con dispiacere che insisti a comportarti da cafone...
Per cortesia, smettila, non è divertente che per te solo.

Gennaro Esposito 03.11.06 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Questo blog sta facendo sempre più schifo per colpa di gente priva di educazione come questo martino estate. Visto che sei in un luogo PUBBLICO vedi di imparare un pò di rispetto per gli altri, qualsiasi pensiero devi esprimere, senza spammare i tuoi inutili messaggi, GRAZIE.
Devi solo ringraziare di essere in uno spazio libero perchè fosse stato per me al primo spam ti avrei gia bannato.

sandro santucciu 03.11.06 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre a rendere la vita più difficile al cittadino, tutte queste banche dati generano delle incongruenze che fanno perdere un sacco di tempo (quindi denaro) alla stessa amministrazione. Adesso ad esempio, per l'emissione della nuova tessera europea di assicurazione malattia TEAM, le ulss del Veneto stanno confrontando 3 banche dati: Agenzia delle Entrate, Comuni e Anagrafe Sanitaria, nonchè le Anagrafi delle varie ULSS del Veneto tra loro...
Sarebbe già qualcosa se si potessero unificare le Anagrafi di Comuni e ULSS! Non credo che sia un'utopia!
RESET!

Nicoletta Pozza 03.11.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

un saluto splendido blog ritornero'
interessante davvero

cassandra monti 03.11.06 14:40| 
 |
Rispondi al commento

WOWW !!!

Hanno gia' tolto il mio commento con falso nome!


OTTIMO....EUREKA.


Se questa misura viene mantenuta,mi riscrivo al blog e ricominio a postare !

ERA ORA !

micelli rodolfo 03.11.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
questa volta hai ragione a meta'.
La burocrazia e' un problema che riguarda non solo l'Italia ma tanti altri Paesi.
In Cina, per esempio, la burocrazia fa patre della cultura cosi' come il regalo che segue sempre) per accellerare pratiche che altrimenti richiederebbero tempi non definiti.
In India la burocrazia e' usata per due diverse ragioni: la prima e' connessa al controllo i cittadini nella loro sfera privata e la seconda e' connessa alle mazzette (vuoi un documento? devi pagare).
Ho trovato la burocrazia irlandese superba, mentre a Singapore le cose sono ancora piu' semplici.
Una nota personale: mi sono sposato a luglio a Singapore con una ragazza di un'altra nazionalita'. Ho fatto la prenotazione via internet dall'India, mi sono recato a Singapore tre giorni prima della data fissata per la conferma e mi sono sposato in dieci minuti pagato un cifra che dire irrisoria e' poco (la sola autenticazione dei documenti all'ambasciata italiana, invece, mi e' costata il triplo).
Oggi, a distanza di tre mesi, sto ancora cercando di fare la registrazione all'ambasciata italiana.
A parte il fatto che mi ci e' voluto un mese e mezzo per avere il numero corretto dell'Ambasciata in India (i numeri in internet sono fasulli visto che risponde sempre un messaggio registrato al quale nessuno in Ambasciata da seguito e alla posta elettronica non risponde nessuno).
Dopo aver contattato l'Ambasciata mi sono state date tre diverse strade da seguire.
Non sanno neanche loro cosa fare.
Alla fine mi hanno detto che, in ragione del fatto che mi sono sposato a Singapore, devo fare la registrazione all'Ambasciata di Singapore tramite l'Ambasciata in India (dove vivo attualmente). Non sarebbe piu' semplice, visto che alle Ambasciate non fanno un c...o, erogare tutti i tipi di servizi da tutte le Ambasciate? (tra l'altro l'Ambasciata di Singapore deve trasmettere tutti i dati in Italia operazione che potrebbe essere effettuata anche dall'Ambasciata in India.
Mah!...

carlo frusciante 03.11.06 14:36| 
 |
Rispondi al commento

@giorgia meneghel ex gioix 03.11.06 14:32

il sito di forza italia ti sei messo???

oh signur

ciao Martino

========

Ciao Giorgia! Si, l'ho messo perchè il volantino nella homepage è rappresentativo del personaggio che è al governo!



@ Gennaro Esposito

immaginavo che non eri tu!
=)

giorgia meneghel ex gioix 03.11.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

martino, no ti prego , forza italia, no!!!!!!


tutto ma non loro, a questo punto mi va bene per fino, fini e casini, ma forza italia , no

pisano mirella 03.11.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

@pisano mirella 03.11.06 14:25

Per me lo fanno apposta e si tengono pure una parte del riscatto! Cioè fanno i rapimenti concodati! Ne guadagnano soldi e notorietà!

E poi perchè i talebani hanno detto che non ce l'avevano?
Un rapimento un po' strano!


la stessa cifra che avremmo pagato per te se ti fossi trovata in quella situazione


V.V.V.V.V. 03.11.06 14:22 |
Chiudi discussione Discussione

e no, perchè chi và in certe zone della terra, deve sapere che ci và a rischio e pericolo suo, non di noi tutti ,

pisano mirella 03.11.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@marista urru 03.11.06 14:20 |

A ME NON PIACE COME GOVERNANO QUESTI BANCHIERI.

========

E' la lobby dei voti falsi che ha fatto eleggere Prodi perchè in 5 anni Berlusconi ha impedito che il palazzo rubasse a mani basse.
Ora arriva Prodi e si rifa dare indietro i soldi dagli Italiani!

QUESTO E' IL RISULTATO DEL RITORNO AL POTERE DEL MAFIO-COMUISMO E DELLE SUE BANCHE!

BERLUSCONI DAVA E PRODI PRENDE!



10 aprile 2006

In un giorno soltanto si passò da cinque punti percentuali di differenza a quei risicati 25mila voti.

Da una vittoria netta di Prodi, annunciata, ribadita, e riconfermata, ogni giorno della campagna elettorale da tutti i sondaggisti,

alla vittoria per una manciata di schede, che ha cambiato il destino del governo di Prodi, e soprattutto della stabilità politica nel nostro Paese.

Al Viminale quella notte si consumò il delitto perfetto.

Ovvero si spostarono i voti delle schede bianche in direzione non tanto della Casa delle Libertà, ma in direzione esclusiva di Forza Italia.


10 aprile. Ore 15.00 cominciano gli exit polls e poi nelle ore a seguire le proiezioni elettorali.

Il centrosinistra parte subito con una vittoria netta, ma con il passare delle ore questa vittoria netta si assottiglia in un modo costante.

Per semplificare, ogni ora che passa il centro sinistra scende di 0,5 e il centro destra sale di 0,5.

I dati ufficiali del ministero dell'Interno, non ancora resi noti fino ad oggi, dicono una cosa.

Le schede bianche delle ultime politiche sono state 400 mila.

Un dato molto basso, di solito, in tutte le consultazioni elettorali sono molte di più.
Nel 2001 erano 1.600.000. Quattro volte di più.

A questo dato fortemente anomalo, se ne aggiunga un altro, che sfiora la fantascienza.

I dati delle schede bianche, da che mondo e mondo, non sono mai omogenei se li si considera regione per regione.

Per cui se a Milano nel 2001 si astennero il 6 per cento degli elettori, a Napoli si arrivò al 10, e a Torino al 3, etc. etc.
Tutto questo dipende dal fatto che l'Italia è un paese molto diverso regione per regione,
pochissimo omogeneo.


segue (in risp.comm.)

cimbro mancino 03.11.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@marista urru 03.11.06 14:20 |

A ME NON PIACE COME GOVERNANO QUESTI BANCHIERI.

========

E' la lobby dei voti falsi che ha fatto eleggere Prodi perchè in 5 anni Berlusconi ha impedito che il palazzo rubasse a mani basse.
Ora arriva Prodi e si rifa dare indietro i soldi dagli Italiani!

QUESTO E' IL RISULTATO DEL RITORNO AL POTERE DEL MAFIO-COMUISMO E DELLE SUE BANCHE!

BERLUSCONI DAVA E PRODI PRENDE!

martino estate 03.11.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

ti ringrazio per quello che scrivi, me ne ero completamente dimenticata, eppure all'epoca se ne era parlato parecchio
ciao.
marista urru 03.11.06 14:03 |

Grazie a te per la considerazione.
Ciao

Gennaro Esposito 03.11.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

IERI SERA STAVO MAGIANDO UNA FETTA DI FRITTATA E ASCOLTAVO IL TELEGIORNALE, AD UN CERTO MOMENTO, TRA L'INCAZZATURA PER IL BOLLO AUMENTATO PER MIA AUTO (MI AVEVANO GIA' BECCATO CON L'ALTRO AUMENTO 7-8 ANNI FA, INDOVINATE CHI?), E QUELLA PER IL BOLLO PER LA MIA VESPA PX 125 (CHE VORREI CAMBIARE MA NON POSSO SPENDERE 5000 EURO PER UN ALTRO SCOOTER EURO 4 - BAS...DI!! GLI SFIGATI SONO SEMPRE SFIGATI)

BENE

SONO SOBBALZATO SULLA SEDIA QUANDO HO SENTITO PROZAC CHE DICEVA PIANO PIANO (SI VA BEH PARLA SEMPRE PIANO) "CE LA POSSIAMO FARE"

MA DI CHI PARLAVA?? E QUANTI SONO QUELLI CHE SE LA POSSONO FARE?

MICA PARLAVA DELL'ITALIA VERO??

PERCHE' TANTO ORMAI SONO ANNI CHE SE LA FANNO TUTTI........

brevio fosco 03.11.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento

SI RICOMINCIA CON LA SOLFA DEL TERREMOTO IN IRPINIA

PRESENTATO UN EMENDAMENTO che destina complessivi 62 MILIONI DI EURO per campania e basilicata per la ricostruzione di quanto distrutto dal terremoto del 1980.I soldi NON VENGONO DATI PER PROGETTI SPECIFICI, MA EROGATI DIRETTAMENTE!

AL VENETO: 80 MILIONI PER SALVAGUARDARE VENEZIA, anche questi senza una vera destinazione d'uso.

Al MOLISE (domenica si vota) 80 MILIONI DI EURO

TANTO NOI ITALIANI SE GUADAGNIAMO 7500 EURO l'ANNO siamo ricchi, e DOBBIAMO PAGARE LE TASSE!

A ME NON PIACE COME GOVERNANO QUESTI BANCHIERI.

marista urru 03.11.06 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Reporter italiano rapito il 12 ottobre in Afghanistan (ANSA) - KABUL, 3 NOV - Gabriele Torsello e' libero. La notizia e' stata appresa da Emergency. Il freelance italiano era stato rapito in Afghanistan il 12 ottobre. La liberazione appresa da Emergency e' stata poi diffusa dal sito www.peacereporter.net. Ieri Torsello aveva fatto sentire di nuovo la propria voce dopo due lunghe settimane di silenzio. Torsello aveva chiesto in particolare notizie di suo figlio di quattro anni che si chiama pure lui Gabriele. Per ora non si hanno dettagli sulla liberazione.

quanto abbiamo pagato? per liberarlo ?


pisano mirella 03.11.06 14:19| 
 |
Rispondi al commento

°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


°°°°°° IN 6 MESI 67 NUOVE TASSE °°°°°°

"Torno a ribadire per chi non ha ancora capito, e soprattutto per chi non ha voglia di capire, che noi non alzeremo le tasse... LE ABBASSEREMO!"

(in televisione durante la campagna elettorale 24/03/2006)
ROMANO PRODI


martino estate 03.11.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, cattivone, perchè hai messo la foto di Bondi?

Elio Colombo 03.11.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Angolo pubblicitario:

Domenica 5 novembre 2006 alle ore 14,30
presso la sala riunioni dell'Hotel Cristal
via Baratta Nuova 1 - PREGANZIOL (Treviso)
Luigi Cascioli terrà la conferenza sul tema:

PROVE DIMOSTRANTI LA
NON ESISTENZA STORICA DI GESU’
Seguirà dibattito
Pubblico e giornalisti (senza bavaglio) sono invitati. Ingresso libero

Fine, scusate

E. Belcampo
paganesimo


E. Belcampo 02.11.06 23:46 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

|||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

Bravi!Ricordate pero' che senza il cristianesimo (che voi tanto vilipendete) a quest'ora saremmo servi dell'islam! E del profeta dei terroristi islamici che dite? Lui e' esistito? Ne riparleremo quando i mussulmani vi decapiteranno per esservi rifiutati di convertirvi...
Ps:nel Duomo di Otranto sono ancora conservati (dietro teche di vetro) i teschi di 800 abitanti che nel medioevo si rifiutarono di diventare islamici e furono dai mussulmani decapitati. Credete forse che i mussulmani di oggi siano diversi da quelli del medioevo? Credete male.

Luca Cardelli 03.11.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento

per il papa nazi la cultura offusca la fede.................non ho più parole

sperandio giacomo 03.11.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

No è la foto che illustra a tutti gli elettori di sinistra in che condizioni stanno!

martino estate 03.11.06 14:08 | Rispondi al commento |


questa è carina!!!!!!!!!

pisano mirella 03.11.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Belle parole Beppe, peccato che ci sia più utopia nel tuo post che nel desiderare la pace nel mondo.

Marta Mazzocchi 03.11.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

______________________________________

Gabriele Torsello è libero.
Finalmente una buona notizia.
E questa volta non mi interessano i retroscena.
Auguri Gabriele.

Ermanno Bartoli 03.11.06 13:13 |

##############################################

Ah perchè quando si tratta di comunisti o peggio ancora musulmani come Sofri, la Baraldini, i terroristi di Milano i retroscena non contano
Solo per Calderoli, Previti, dell'Utri, Berlusconi, Fiorani i retroscena contano

MA VAI A CAGARE!

giuseppe resoli 03.11.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Massimo R 03.11.06 13:56

P.S.Ma chi è quello in foto??? Prodi che si prepara a una seduta spiritica?

---------------

No è la foto che illustra a tutti gli elettori di sinistra in che condizioni stanno!


@Francesco Manfredi 03.11.06 13:53

Il capitalismo, tra tutte le "ideologie" in attivita', e' la piu' datata. Risale all' 800!! E stando alle cifre, e' la piu' fallimentare. Solo che essendo un regime (decidono in pochi per tutti) e' dura a morire. Saluti anticapitalisti

======

Ehh??? Ma sei matto? Il Comunismo è nato dopo ed è fallito prima!
E poi il capitalismo è più democratico e più vicino alla natura umana!
Non a caso tutti i paesi che dal Comunismo passano al Capitalismo ora stanno bene e stanno migliorando la loro situazione!
E infine non mi pare che il capitalismo sia fallito, semmai si trasforma per adattarsi ai nuovi flussi economici!
Se vuoi cercare i falliti perchè non guardi le generazioni del 68?

martino estate 03.11.06 14:06| 
 |
Rispondi al commento

furono soppiantati dalle organizzazioni criminali dei marsigliesi che di quel lurido commercio facevano l'oggetto principale delle loro attività.

Da allora, migliaia di disperati furono sempre più alla mercè di clan camorristici senza scrupolo che offrivano "lavoro" ed il "lavoro" che offrivano era la manovalanza del crimine, la "punizione" di chi sgarrava, la bomba al negoziante che non voleva pagare, il grosso furto e la rapina studiati ed organizzati minuziosamente, la grande truffa, etc.,etc.

Chi riuscì a sfuggire a questa perversa spirale di violenza ed abbrutimento criminale, divenne preda dei politici che iniziarono a commerciare voti: posto di lavoro all'Alfa Sud(icia) a che aveva famiglia numerosa ed estesa e poteva, in cambio del posto di lavoro, garantire un centinaio di voti.

Si introdussero così in fabbrica maestranze sempre più despecializzate e demotivate ( chi ha fatto per un certo periodo di tempo vita di mare capirà benissimo di che parlo) che portarono alla crisi dell'Alfa Sud ed alla sua successiva acquisizione (gratuita) da parte della fiat degli Agnelli.

Ovvio che tutto questo aggravò ulteriormente, e ne iniziò il processo di cancrena, dei problemi socio-economici della città di Parthenope.

Ecco come un politico settentrionele dal tasso di intelligenza e capacità di previsione dell'effetto delle proprie azioni amministrative prossimi allo zero ha reso di estremamente difficle soluzione i problemi di Napoli e, anche se con provvedimenti diversi ma di uguale avventatezza, del Meridione.

Rino

Gennaro Esposito 03.11.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento

L'estate di San Martino, tre giorni e un pocolino

- proverbio popolare -

L'estate di San Martino è una caratteristica meteorologica particolare legata all'area mediterranea, quando, nel mese di novembre, si crea un breve periodo di tempo bello e tiepido, in un mese generalmente rigido e dopo le prime gelate. Nell'emisfero australe il fenomeno si osserva in tardo aprile - inizio maggio. Nei paesi anglosassoni viene chiamata Indian summer.

Questo evento prende il nome da una leggenda che racconta come San Martino, in un giorno freddissimo, donò ad un povero parte del suo mantello e, proprio allora, sarebbe uscito uno splendido e caldo sole. San Martino viene festeggiato l'11 novembre.

Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino novello, che solitamente viene abbinato alle prime castagne. Questa tradizione è celebrata anche in una famosa poesia di Giosuè Carducci intitolata appunto San Martino.

Berto Mauri 03.11.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Massimo R 03.11.06 13:56

P.S.Ma chi è quello in foto??? Prodi che si prepara a una seduta spiritica?

---------------

No è la foto che illustra a tutti gli elettori di sinistra in che condizioni stanno!

martino estate 03.11.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!
ATTENZIONE C'E' IL CLONATORE ALL'OPERA! SE VEDETE MESSEGGI PIENI DI INSULTI E AUTOINSULTI E' LUI! CENSURATE QUESTO CRETINO MALATO!

martino estate 03.11.06 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOPO ANNI TRASCORSI NELLA DIMENSIONE TRASCENDENTALE...

L'immanente, una cosa che ci riporta alla realtà, al presente, al fenomenico.

L'immanente... è una cosa in grado di stupirci più di quanto tutta la nostra fantasia non riesca a fare.

Ma?...

Siamo sicuri di trovarci nella dimensione giusta?

Siamo sicuri di non trovarci ancora nella dimensione trascendentale magari senza accorgercene?

Siamo sicuri che la massa è uguale all'energia (E=mc2)?

Se si dov'è l'innesco di questa reazione a catena?

E' fondamentale agevolare la scissione di un nucleo in più frammenti onde alleggerire gli aggravi.

E' dura la vita di un protone.

SIAMO TORNATI NELLA DIMENSIONE IMMANENTE.

By Gian Franco Dominijanni


@@@@ luca martinelli

Certo quello che ho esposto sulle Banche richiama gli errori del capitalismo. Ma leggendo ultimamente i giornali, mi è parso di capire che in Russia a Banche non stanno messi meglio di noi.


In Italia sono tutti d'accordo, ma , posso sbagliare, sono stati Prodi in primis , Ciampi poi, a benedire il tutto!

Infine: GLI ERRORI DEL CAPITALISMO NON CANCELLANO GLI ORRORI di CERTO COMUNISMO. O NO?

ciao.

marista urru 03.11.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Un buon Ministero,caro Beppe,che ricalchi a livello nazionale la funzione degli uffici per le relazioni pubbliche dei comuni e delle provincie e delle regioni per la sistemazione politica del figlio o della figlia dell'On.le e dei figli o cugini dell'on.le che occupa lo scranno accanto e non lesina qualche favore quando il collega è assente.
Hai visto come amici di destra e sinistra (i "riformisti" di quest'ultima in particolare )hanno aumentato anzichè diminuire le provincie ?. Ed hai visto di quanto si sono aumentati il salario i nostri dipendenti in servizio a Roma e nelle periferie vicine e lontane da Roma dell'apparato politico amministrativo occupante l'intero territorio nazionale,senza dirci niente sulla fonte di prelievo delle somme necessarie ?.
Dicono che è il costo della politica e quando lo dicono non arrossiscono in faccia !.

Salvo Ricciardi 03.11.06 13:51| 
 |
Rispondi al commento

marco ghedi soano pienamente d accordo con il tuo pensiero ma purtroppo avrai anche capito che siamo un popolodi fessi rincoglioniti dalla religione e dai media asserviti al potere ciao

piero maione 03.11.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

@Celestino Ferraro
celestino ferraro 03.11.06 13:10
*************************************************
Credo tu stia prospettando uno stato di polizia. Se sono nel giusto, penso che il rimedio sia peggiore del male.

Ora voglio fare un discorso difficile: so che mi attirerà addosso tuoni e fulmini...

Fino agli anni '80, i problemi di Mapoli non erano poi una cosa tanto terribile... Non c'era questa guerra quotidiana, sì i problemi c'erano ed erano quelli di sempre: disoccupazione assenza dello stato, amministrazione allegra e conseguentemente allegria dei conti pubblici... etc etc.

Subito dopo il terremoto dell'80, il solito politico zelota ed ignorante, mi pare di ricordare fosse l'allora ministro delle Finanze Formica, socialista, decise di metter ordine a Napoli.

Come lo fece? Per cominciare Stroncò la più grande e fiorente "industria" di allora a Napoli:
Il contrabbando di tabacchi.

Non ditemi che il contrabbando e un reato: lo so benissimo e me ne rendo conto altrettanto bene.

Ma questo se vogliamo, piccolo reato di natura fiscale, dava di che sopravvivere, a circa 15000 famiglie Napolitane.

Si sarebbe potuto scegliere di liberalizzare il commercio di tabacchi, facendo magari pagare una tassa sul prodotto, un'accisa. Si scelse invece la via della repressione dura. Risultati? tutti i contrabbandieri minuti quelli che commerciavano 50 100 stecche di sigarette al mese improvvisamente si ritrovarono a non poter più provvedere alle loro famiglie, quelli grossi, per intenderci quelli con la patente internazionale di capitano di nave mercantile fino a 500.000 TSL rilasciata a Panama in tasca,
si trasferirono sulle coste adriatiche da dove, iondisturbati continuani i loro traffici. Per di più, i contrabbandieri napolitani, che si contravvenivano alla legge, ma da buoni napolitani avevano cuore e si erano sempre rifiutati di far commercio di droghe ritenendolo disonorevole,
-1- Segue

Gennaro Esposito 03.11.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho parole... ho sentito al tg che ci saranno delle agevolazioni fiscali per chi acquista un televisore digitale...
Che cacchio vuol dire ???
Non potevano fare delle agevolazioni per chi acquista libri, pc, connessioni adsl, scarpe, vestiti, buoni pasto per le scuole materne e qualunque altra cosa che può essere più utile di un cavolo di televisore digitale che sostituisce i normali televisori che abbiamo già tutti???

Gianfranco Gracceva 03.11.06 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!
SEBINO, SE CONTINUI A CLONARMI DO NOME E COGNOME A TUTTI E ALLORA VEDRAI COME DOVRAI CAMBARE CASA!

martino estate 03.11.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Parlamento di oggi non è degno di una società civile e democratica....

FUORI I NOMI

dei parlamentari che comprano droghe dalle organizzazioni criminali...

una campagna organizzata da

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 03.11.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento


TORSELLO


Quello è musulmano e i suoi "fratelli" lo hanno rapito e ancora un po' l'ammazzano.

Noi, cittadini italiani, spendiamo un sacco di soldi per cercare di salvarlo e magari paghiamo anche il riscatto ai terroristi! (Che avranno un incentivo a fare altri sequestri e magari usano i soldi per finanziare attentati!)

Lo stato dovrebbe farsi rimborsare da lui e dalla sua famiglia!

Marco Ghedi 03.11.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Zacchete, Nantra vorta. Ci azzecchi sempre. Pensa che qui in America hai bisogno di tre o quattro specialisti medici per solvere un semplice problema fisico poi dell'agenzia(e) che ti fa(nno) i servizi di laboratorio, poi dell'ospedale se ne hai bisogno. Questo sistema si chiama privatizzazione della sanita'. Ed ognuno di questi specialisti, agenzie, laboratori, ospedali ti chiedono le stesse cose prima di prestare il servizio. Hanno bisogno di un esercito di addetti alla DATABASE.
Voi Italiani stanti avete capito male dall'America, che anche lei si riscattera fra poco.

Sante Camo 03.11.06 13:40| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO


...il tuo stesso commento è QUALUNQUISTA!
Quindi, il problema sei tu!
Max Stirner 03.11.06

Dovresti cambiare nick: Fracaxxo da Velletri ti si attaglierebbe di meraviglia.

giuseppe ricci 03.11.06 12:42 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Discussione


Giuseppe Ricci,

come sei scontroso! I ricci dove li hai? Nelle mutande??

Eh, sarei scontroso anch'io al tuo posto. (E per fortuna non ci sono.)
Max Stirner 03.11.06 12:46 |
....................................................

QUESTI POST SONO IL FRUTTO DEL SOLITO CLONE EBETE E DEI SOLITI SEMPLICIOTTI CHE CI CASCANO

Max Stirner PV

Max Stirner 03.11.06 13:38| 
 |
Rispondi al commento

°°°°°°°° GERT NON SA! MEGLIO CHE SAPPIA! °°°°°°°°°
+++ I DIPENDENTI PUBBLICI PARAPUBBLICI SONO TROPPI +++


******* DIPENDENTI PUBBLICI, SONO TROPPI? *******

Ragioniamo, semel in anno, su dati reali, anziché blaterare su idee ed opinioni controvertibili.

Secondo quanto si ricava dal sito del Bureau Censimenti degli Stati Uniti (www.census.gov), i dipendenti pubblici negli Stati Uniti (dati 2005) sono circa 19.200.00, di cui 2.500.000 dipendenti federali, 5.100.000 dei Governi nazionali (dei 50 stati federati) e 11.600.000 dipendenti delle Amministrazioni Locali.

Secondo la fonte ISTAT, conti pubblici della PP.AA. (http://www.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20060630_00/ TAVOLA 28del terzo documento a destra (file.ZIP)) si evince che gli stipendiati dallo Stato Italiano, Amministrazioni locali incluse, alla data del 31/12/2005 erano circa 3.600.000.

Utilizzando le stesse fonti (www.census.gov per gli USA e http://demo.istat.it/stimarapida/ per l’Italia) si evince che la popolazione degli Stati Uniti al Luglio 2005 risulta pari a 295.859.883, e quella Italiana al 31/12/2005 pari a 58.751.711.
Da cui la proporzione di dipendenti pubblici per gli USA è di 649 ogni 10.000 abitanti, in Italia di 613 ogni 10.000.

Considerando che è stata presa a pietra di paragone una delle nazioni al mondo in cui il peso del pubblico è meno rilevante, si ha che in Italia non c’è affatto un eccesso di dipendenti pubblici

Gert

ps: dedicato in particolare a Zì Martino

=================================
=================================
=================================
=================================

Sarà che forse non hai visto gli Stati Uniti
Sarà che non sai quali sono le funzioni dello Stato
Sarà che io non ci casco solo perchè 2 numeri vengono confrontati senza tenere conto degli scenari!

1) Gli Stati Uniti hanno uno territorio molto più ampio del nostro! Una delle funzioni dello Stato è quella di controllare il territorio. Polizia, guardie forestali, geologi, impiegati dell'ufficio tecnico, ecc. ecc. Negli Stati Uniti lo stato a più livelli offre molti più servizi! Molti scrittori e giornalisti italiani hanno fatto impietosi racconti e raffronti tra i servizi offerti dallo Stato Italiano e quello Americano. Se in Italia si danno una decina di servizi primari negli stati uniti se ne danno una quarantina!
Non solo gli Americani danno molti più servizi, ma lo fanno anche su un territorio molto più vasto! Un esempio se devi organizzare il trasporto di persone (autobus, treni, ecc.) il numero di autisti, manovratori dipenderà più dal numero di linee da coprire che non in base alla quantità del traffico reale.
Il nostro sistema di trasporti pubblici è anche carente come copertura perchè c'è molto personale negli uffici a fare lavori da passacarte! Io conosco delle strutture statali con 20 amministrativi e 2 fatture totali al giorno!

2) Gli Stati Uniti hanno sedi operative in tutti i paesi del mondo. Gli Stati uniti sono il paese con più ambasciate, camere di commercio e centri culturali al mondo. Noi siamo il paese in Europa con il numero minore di ambasciate e consolati; Non prliamo poi dei centri culturali.

3) Gli Stati niti sono il paese con il maggior numero di visitatori annui! In un anno passano circa 20.000.000 di visitarori e circa una 15.000.000 di milioni di stranieri fissi che lavorano la per le aziende di tutto il mondo!


A peggiorare la situazione c'è la differenza operativa dei dipendenti pubblici americani e quelli italiani!

Se sei un brillante professionista nel campo edile, sei in grado di dirigere e organizzare, hai un paio di lauree... la lo Stato ti cerca, ti fa ponti d'oro per farti venire a lavorare nelle sue file!

In Italia, se sei parente o amico del responsabile locale della CGIL, sei laureato nelle peggiori università italiane con il punteggio minimo, non hai esperienza, allora sei in grado di essere assunto in un posto di respnsabilità! (Sto citando due casi reali che conosco personalmente).

Riassumendo: Negli Stati Uniti ti assumono in base al curriculum, in italia solo se sei di sinistra e sei parente di qualcuno di noto!

Negli Stati Uniti certi lavoratori operano direttamente da casa con il telelavoro (per mansioni che lo rendono possibile); in Italia nella Pubblica Amministrazione abbiamo persone che sciabattano con i fogli in mano nei corridoi!

Io non parlo a caso della riduzione del 60%! A parità di numeri i servizi offerti dallo Stato Italiani sono molti meno!

Tu mi dirai...per non licenziarli perchè non diamo più servizi?
La risposta si divide in due parti:

1) Per dare più servizi bisogna introdurre delle innovazioni tecnologiche che hanno un costo! Oggi, con tutti gli stipendi in esubero da pagare, non abbiamo risorse da spendere neanche per ritinteggiare le stanze!
2) Nella macchina statale italiana ci sono i peggiori dipendenti pubblici d'Europa! Se avessimo assunto i migliori e se li avessimo incentivati a migliorare l'impegno avremmo avuto sicuramente bisogno di meno personale!

Ricordati anche che la congiuntura va sempre peggio, e andrà sempre peggio perchè non siamo più il centro del mondo!
Non ci potremo permettere tutta sta gente sulle spalle a far girare i pollici!

FATTENE UNA RAGIONE E RICORDATI CHE I CONTI DELLA SERVA FATTI SU CIO' CHE CI POSSIAMO PERMETTERE E QUELLO CHE NON POSSIAMO PERMETTERCI SONO PIU' SALUTARI DELLE IDEOLOGIE DEL SECOLO SCORSO!

martino estate 03.11.06 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ale' un nuovo riscatto pagato ai TALEBAN
L'italia è un paese di cag..tto!

Fosse stato per me Gabriele poteva anche rimanere
prigioniero a vita dai sui amici Taleban!
Ma non capite che siamo la barzelletta del mondo!

Gabriele Torsello è libero.
Finalmente una buona notizia.
E questa volta non mi interessano i retroscena.
Auguri Gabriele.

Ermanno Bartoli 03.11.06 13:13 | Rispondi al commento |


20 Anni fà l'italiano aveva, nel mondo, una buona reputazione...
Oggi, siamo diventati "Mafiosi", "Ladri" e "Furbi"

Oggi stavo dando un'occhiata al sito ebay Tedesco, e la spedizione, solo in italia, avviene con assicurata. Così il costo di spedizione dai 5,00€ arriva a € 18,00;
Un motivo ci deve pur essere perchè i tedeschi non si fidano delle poste Italiane!

Renato Casertano 03.11.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento

COME C.ZZO RAGIONANO GLI ITALIANI??????

______________________________________

Gabriele Torsello è libero.
Finalmente una buona notizia.
E questa volta non mi interessano i retroscena.
Auguri Gabriele.

Ermanno Bartoli 03.11.06 13:13 |


______________________________________


Bella roba!

Quello è musulmano e i suoi "fratelli" lo hanno rapito e ancora un po' l'ammazzano.

Noi, cittadini italiani, spendiamo un sacco di soldi per cercare di salvarlo e magari paghiamo anche il riscatto ai terroristi! (Che avranno un incentivo a fare altri sequestri e magari usano i soldi per finanziare attentati!)

Lo stato dovrebbe farsi rimborsare da lui e dalla sua famiglia!

Marco Ghedi 03.11.06 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Ananda Ashram 03.11.06 13:14

Mi sembra però che tu non segua i principi che enunci.

Gennaro Esposito 03.11.06 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dalema sei la rovina della sinistra vattene prendi la barchetta e VATTENE

E che un uragano ti porti via

maurizio menghini 03.11.06 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, fratelli, l'ottuplice sentiero che il budha ci ha indicato, per giungere all'illuminazione:

1.

concezioni esatte( a) l’esistenza umana comporta automaticamente la sofferenza;
b) la sofferenza è causata dal desiderio del piacere;c) il sollievo è raggiunto solo mediante l’estinzione del desiderio del piacere;d) una «strada ad otto corsie» deve essere seguita per eliminare il piacere.
2.

giuste aspirazioni: rinunziare al piacere e desiderare il bene;
3.

giusto parlare: non mentire, non usare parole oziose;
4.

retta condotta: comportarsi bene;
5.

retto agire: non vendere persone come schiavi, né macellare animali;
6.

retto sforzo: coltivare stati mentali positivi;
7.

retta diligenza: cercare il dominio di sé in ogni cosa;
8.

retta concentrazione: darsi alla meditazione finché giunga la pace.

Seguite la strada del Buddha, fratelli, e arriverete alla santità.

Ananda Ashram 03.11.06 13:14| 
 |
Rispondi al commento


MOLTI IGNORANTI SU QUESTO BLOG


Ma non lo veddete che l'Italia sta andando a fondo?? Le finanze dello stato vanno bene solo perchè Prodi ha tagliato lo stipendio ai ministri, e anche il suo! Perchè fa fare sacrifici ai ricchi!! (Poverini!!)

Berlusconi con i suoi condoni ha solo premiato i disonesti! E voi perchè lo votate??

Perchè ignorate la realtà dei fatti! Se questo paese si salva, è solo merito di noi che abbiamo votato Prodi! Se va a fondo è tutta colpa vostra perchè avete votato Berlusconi l'altra volta!!!

Ignoranti!

Elisabetta Gallus 03.11.06 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gabriele Torsello è libero.
Finalmente una buona notizia.
E questa volta non mi interessano i retroscena.
Auguri Gabriele.

Ermanno Bartoli Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Giorgia Meneghel:

La soluzione al tuo problema è: una finestra, un ponte... un treno...

Scegli tu. Ma scegli!

Gennaro Esposito 03.11.06 12:39 |

Ieri ho detto che considero l'esser clonato un segno di stima.

Ma questo è veramente intollerabile. Chiedo scusa, al posto del mio clone, a Giorgia.

Gennaro Esposito 03.11.06 13:12| 
 |
Rispondi al commento

quando a Gennaio dovrò rinnovare l'iscrizione al Liceo, lo scriverò sul modulo della domanda di iscrizione, visto che mi chiedono la stessa cosa tutti gli anni (ad eccezione della sezione, che peraltro non cambia di anno in anno: quella devo metterla io. comevolevasidimostrare).

Ciao a tutti, mi preparo che devo tornare per il pomeriggio...

ettore maiorana 03.11.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Egregio professor Ernesto Galli della Loggia. (dal Corriere del 3/11/2006)

Naturalmente sono napoletano e le dico che condivido appieno la sua analisi sulla delinquenza tentacolare che avviluppa la vita della città. Tuttavia ho notato nel suo scritto una certa reticenza nel diagnosticare con freddo realismo le cause che possono aver contribuito alla metastasi mortale che uccide qualsiasi speranza per Napoli e il Mezzogiorno.

Forse, lei, maestro di etica democratica, disdegna certe verità e sfugge dal definire realisticamente gli avvenimenti partenopei, attribuendo a un’entità misteriosa l’inesorabile degrado della nostra società civile: mortalmente malata è, a Napoli e in tutto il Sud, la democrazia.

Non mi permetto di risalire a Platone con le sue fosche previsioni sulla tirannia, ma è certo che questa democrazia, così come concepita nel Mezzogiorno d’Italia, ben s’addice alle motivazioni platoniche che volevano la democrazia l’ultimo atto prima della tirannia.

Ciò detto vorrei chiederle: se Visco si ripromette di “stanare, scovare, snidare gli evasori”, con metodi a dir poco illiberali, e Tommaso Padoa Schioppa vuole, crudele, le lacrime dei ricchi che si rifiutano d’essere tartassati (imponendo un fisco che sembra “la tassa sul macinato”), perché mai il MINISTRO DI POLIZIA non dovrebbe sperimentarsi nel rastrellare (far piangere) i delinquenti? Sono migliaia? Apriamo i campi di concentramento!

Si delinque per denaro, ebbene, si colpisca la delinquenza nei patrimoni: tutti i patrimoni.
1) Per tutte le automobili fermate il proprietario dimostri la provenienza del denaro con il quale l’ha comprata, altrimenti scatti la confisca; per le motociclette di grossa cilindrata si proceda in ugual maniera;
2) Le abitazioni dei sospettati che siano inquisite per accertarne il valore catastale e la provenienza del denaro con il quale s’è proceduto all’acquisto. Per i notai che hanno stipulato gli atti, un'attenzione particolare di Visco. Quando il patrimonio è sospetto, si confischi senza arzigogoli giuridici (è illegale? Certo, ma bisogna pur difendersi);
3) Il sospetto sia motivo sufficiente per indurre il magistrato ad indagare ed arrestare il sospettato (di ciascun delinquente si conosce già vita e miracoli);
4) Le attività commerciali sospette siano chiuse e i proprietari dei locali fittati alla delinquenza, indagati per correità;
5) Le garanzie democratiche vanno mantenute per chi è in grado di rispettare la convivenza civile, chi non è all’altezza di farlo che venga messo in condizioni di non nuocere;
6) Solo colpendo i patrimoni, senza cincischiamenti burocratici, camorra (sistema), mafia e soci saranno debellati;
7) Garantire la vita ai delinquenti è dovere dello Stato, garantirla ai cittadini onesti è doppiamente un dovere. Garantire la libertà di delinquere è da stupidi, autolesionisti e correi.

Non sarà la legge fatta rispettare a chiacchiere che indurrà la delinquenza a desistere, il ministro dell’Interno sia meno ciarliero (è molto ciarliero per cultura) e faccia meno il missionario. Questa è una crociata e, se è necessaria l’amputazione di qualche libertà per salvare il corpo del Paese, ben venga l’amputazione e ci si liberi da questo tumore. Naturalmente è un provvedimento legislativo che il Parlamento dovrà assumere come estrema ratio per la libertà dei cittadini. Se vogliamo far piangere i camorristi.

Celestino Ferraro

celestino ferraro 03.11.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

clicca su www.ricostruire.it
si verdà se hai le palle

Marisa Zimbone 03.11.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho 42 anni e diciamo che io appartengo alla generazione che è cresciuta con l'informatica.
Ero piccolo e si parlava dell'informatizzazione delle strutture dello stato; si sognava: documento unico, tesserino con banda magnetica, dove ci sarebbero state tutte registrate le informazioni necessarie che ci riguardavano (patente, codice fiscale, passaporto ecc); unica base dati statale dove tutti gli enti o ministeri potevano accedere in maniera online per sapere tutte le notizie che ci riguardavano e da noi comunicate, una sorta di anagrafe digitalizzata per poter fare anche un controllo incrociato sul patrimonio e dichiarazione dei redditi (vedasi evasione fiscale) ecc.
Sono diventato grande e mi ritrovo con la possibilità di: comprare un telefonino che può anche fare foto e filmini, per poi spedirle, a casa sono sommerso da: video registratori VHS, lettori DVD, DVX ecc, decoder digitale, satellitare, televisori grandi, piccoli, 4:3 , 16:9 ecc, da telecomandi ognuno per un attrezzo tecnologico (ma ca..o non ne potrei avere uno per tutti?!?!), elettrodomestici che fanno ogni cosa che potrei fare benissimo da solo, telepass, bancomat ecc
Tutte cose quasi o totalmente INUTILI per vivere o perlomeno se ne potrebbe fare benissimo a meno ma se non le hai ti fanno sentire desueto!
Quindi, secondo me, è arrivato il momento di investire nello stato e le sue strutture, valorizzare e premiare (quelli più meritevoli e ce ne sono) le persone che ci lavorano, credere di più nelle cose comuni in un modello di federalismo municipale solidale, contrapposto a quello, feroce ed egoista, attuato fino ad ora. Bisognerebbe adoperarsi tutti perchè, a guidare lo sviluppo locale, siano la difesa dei beni comuni e la partecipazione diretta dei cittadini, nella prospettiva di costruzione di un “federalismo dal basso” fondato sull’autogoverno locale dei beni comuni e non andare verso una liberalizzazione selvaggia che apre la strada alla privatizzazione totale dei beni comuni.
ForzaBepp

Marco Sparaco 03.11.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Mi è capitato di vedere su televideo una dichiarazione di quello sporco razzista o leghista che dirsivoglia in merito ai fatti di sangue avvenuti a Napoli e hinterland , bene questo sporco individuo ha definito " fogna " questa città senza avere alcun rispetto per le persone oneste che vi abitano e che sono costrette a subire in prima persona tutto quello che gli accade intorno, Napoli è sicuramente una città difficile ma lo è sicuramente soprattutto per chi la ama e ci vive ed è costretto a vederla trattare come una puttana ed in più offesa e vilipesa da individui gretti e meschini che fanno vergognare il genere umano come calderoli e la sua banda di esaltati .Io come Italiano mi vergogno di avere rappresentanti del genere in parlamento . Se quegli idioti dei suoi genitori la sera che lo hanno concepito , di sicuro dentro una stalla di paderno dugnano , avessero impiegato un pò del loro inutile tempo a togliersi i pidocchi dalla testa vuota come le zucche di halloween, avrebbero fatto di sicuro un opera meritoria nei confronti del genere umano forse l'unica della loro inutile ed insulsa vita !!! Questo inutile idiota e la sua congrega di pari offende e declassa una città bellissima come Milano , mi chiedo come si fa a permettere a individui di tale bassezza sia morale che civile che culturale ( vedi servizio delle iene ) di rappresentare un paese come l'Italia che tra l'altro non riconoscono nemmeno ma da cui si fanno pagare profumatamente e da cui traggono profitto per tutto ciò che riguarda i privilegi che hanno tutti i parlamentari. Un individuo così spregevole che in una delle solite riunioni di fanatici adepti con gente della statura morale e civile tipo borghezio ( e qui abbiamo proprio toccato il fondo ) ha offeso la nostra bandiera e la nostra storia , fatta da gente come i napoletani e non solo che hanno dato la loro vita per degli insulsi esseri come calderoli & c. .Detto questo , questi esseri ritengono di essere i rappresentanti di una padania che non

vito mirlocca 03.11.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

LO SAPETE CHE UN DEPUTATO CI COSTA 150 MILA EURO AL MESE CIOE' 300 MILIONI DI VECCHIE LIRE

E VOLETE SAPERE TUTTO SUL LORO STIPENDIO D'ORO

SU www.comincialitalia.net

LEGGI E APPROVA RIBELLATI E CAMBIA LE COSE

Franca Sale 03.11.06 13:05| 
 |
Rispondi al commento

LO SAPETE CHE UN DEPUTATO CI COSTA 150 MILA EURO AL MESE CIOE' 300 MILIONI DI VECCHIE LIRE

E VOLETE SAPERE TUTTO SUL LORO STIPENDIO D'ORO

SU www.comincilitalia.net

LEGGI E APPROVA RIBELLATI E CAMBIA LE COSE

Franca Sale 03.11.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

U-R-G-E-N-T-E

SONO STATE UCCISE A GAZA DUE DONNE CHIAMATE COME SCUDI UMANI IN UNA MOSCHEA. HANNO BUTTATO MINE CHE FARANNO ANCORA MOLTI MORTI QUANDO GIA' STAVA PER ESSERE FIRMATO L'ACCORDO CON NASRALLAH

E' QUESTO IL POPOLO
ELETTO ?
SONO SOLO DEGLI SCHIFOSI ASSASSINI CHE PRIMA O POI LA PAGHERANNO CARA.


Atahualpa Capac 03.11.06 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PICCOLO SAGGIO SUL “VOLGARE”
(Dedicato ai filologi)

Pensate che la lingua italiana sia stata partorita come per magia dalla testa di Dante?
Che l’italiano sia solo un intreccio volgare di sintassi se confrontato col nobile latino?
Ho il sospetto che per volgare non s’intende/va definire l’italiano presente peraltro da sud a nord, ma s’intendeva quel lessico tipico popolare infarcito di parolacce, di volgarità appunto.

Ad es. cosa significa letteralmente e da dove nasce la parola -usata moltissimo e assente nel vocabolario italiano- vaffan..lo?
Significa: vai a fare… ecc. ed è un invito esplicito che esorta l’interlocutore a farsi sodomizzare, a dedicarsi in una pratica dolorosa e umiliante. Sono sincero, mi hanno mandato in tanti nel corso della mia vita, ma non ci sono mai andato nel vero senso della parola.
So che c’è chi gradisce questo tipo di prestazione, ma tutto sommato, è una pratica abbastanza rara soprattutto fra uomini.
Ma allora, da dove nasce e perché persiste l’uso corrente di un auspicio che nella vita reale ha poi scarso riscontro? Se si aggiunge poi che siamo un popolo ‘dedito’ alla castità, il mistero s’infittisce.

Andando a ritroso nel tempo si scopre che nell’antica Roma il sesso non era un tabù e si praticava in tutte le maniere possibili e anche inimmaginabili. Ho il sospetto che abbiamo ereditato il repertorio delle tipiche parolacce italiane da quel periodo libertino.
Infatti, mi sono sempre chiesto da dove nascessero certe ‘volgarità’ quando poi nella realtà non vi era riscontro alcuno. Mi hai rotto il c…o. Con questa frase s’intende far presente all’interlocutore che si è raggiunto il limite di sopportazione nei suoi confronti ed è intesa spesso anche come minaccia perché è carica di astio e risentimento. Anche qui, in vita mia mi è capitato solo una volta di avere una leggera escoriazione e non mi dava fastidio tranne che durante il rapporto. Data la frequenza blanda con cui praticavo –e si pratica- il sesso,cont. in disc.

F. Marillo Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno a gert,giorgia,ale,jacopo,elena,tiziana,gian franco,ernesto e tutti quelli della tribu.

un saluto veloce scappooooooo


@òò
Il governo sbluscon ha fatto uscire tutti i topi dalle fogne(Ero calmo,il tascono la grassi....)
Sarà dura tornare alla normalità.

Giuseppe Poggi 03.11.06 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Elisabetta Gallus 03.11.06 12:41
taci troia il medioevo è nel tuo cervello!
Ero Calmo 03.11.06 12:43 |

Neanche io sono un estimatore di Prodi, ma sento il bisogno di dirti che non per questo occorre arrivare a tali eccessi con una signora: E' assolutamente da cafone!

Gennaro Esposito 03.11.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..... DIMENTICAVO CHE C'E' ANCHE UN CERTO Sergio D'Elia, condannato a 25 anni di carcere per banda armata e omicidio PROMOSSO ORA a Segretario d'Aula alla Camera dei Deputati.Una certa Silvia Baraldini anch'essa promossa consulente per il Comune di Roma
Vien voglia quasi quasi di armarsi e di ammazzare qualcuno ....chi sa se non siano proprio loro i paladini e gli eroi delle nuove generazioni.
Gli indulti cosa cosa?? tra quello fiscale e quello legato a reati tipo strage violenza carnale sequestro di persona pedofilia associazione a delinquere anche su stampo mafioso ...bè è meglio il condono fiscale ragazzi ma molto meglio

Fabrizio Nusca 03.11.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento

LA NOSTRA PRIVACY, LA NOSTRA LIBERTA' e IL SOFTWARE LIBERO SONO IN PERICOLO

Tutte le informazioni su

http://verainformazione.altervista.org/


NUOVO: TRUSTED COMPUTING e COSTI DI RICARICA

Alessandro Marrandino 03.11.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento

I commercialisti e i patronati ad esempio, io li chiamo gli sburocrati, coloro che traducono il burocratese.

Per dare il contentino ai "traduttori", viene scritto tutto in burocratese.
Non riesco ancora a prendere gli assegni familiari: domandine, permessini e carte varie...
Visto che sono un diritto, perchè non le passano direttamente senza l'aiuto dei solerti mediatori?
In pratica, quanto prendono a pratica?

Credete che la pensione sia dovuta al lavoratore? Se non fai la domandina la pensione non te la danno.
Mio nonno ha fatto due guerre ma non percepisce nessuna pensione di guerra... non ha fatto la domandina.
Quando mi hanno chiamato per andare al fronte non mi hanno fatto nessuna domanda, sapevano dove stavo e come mi chiamavo.

Non solo; ti devi andare a cercare, da solo, tutti gli anni in cui hai contribuito sia alla pensione e sia a pagare quelli che dovrebbero sapere, per filo e per segno, i soldi che hai sganciato, e la chiamano domandina.
Dopo mesi in cui hai messo sottosopra uffici, giornate in fila, intermediari vari, pratiche che non si trovano, sforzo delle meningi per ricordare ogni giorno di lavoro della tua vita, dopo tutto ciò, compare l'impiegato statale, corporato pagato da noi con la pensione calcolata al millesimo, che ti dice flemmatico: ha fatto la domandina?

Sul 730 risulta che hai "diritto" ad avere un rimborso, ma se non si avvia la pratica, dopo un po' di tempo, quel diritto decade, perdi tutto.

Il prelievo dallo stipendio viene fatto senza che nessuno te lo domandi, quando invece hai diritto a un risarcimento entri nella giungla delle scartoffie illeggibili.

Si dovrebbe sapere non solo quando e come si ha diritto a una qualsivoglia cosa (es. il lettino ortopedico per un malato terminale in casa; l' ottieni solo dopo minacce veementi di denuncia... è una clausola) ma, soprattutto, quando questi diritti decadono e, magari, chi ne usurfruisce al tuo posto?
Poi parliamo di evasione fiscale.

F. Marillo Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Brogliusconi, tessera 1816. Tornera' a comandare ancora, purtroppo. Siamo un brutto popolo. Ciao

Francesco Manfredi 03.11.06 11:59

Non siamo un brutto popolo.
Semplicemente, non siamo un popolo.
Come puoi spiegare l'esistenza di una mentalità filoberlusconiana? Eppure, guardati in giro, anche qui dentro, e di quel putridume ne vedrai a iosa.
Hai ragione: tornerà ad agitare lo scettro.
Fortuna che a 89 anni ho almeno la speranza di non rivedermelo zampettare dappertutto: e non per merito suo.

giuseppe ricci 03.11.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Volevo raccontarvi la mia esperienza con la burocrazia sia italiana in Italia sia la burocrazia Italiana all`estero che riesce ad essere peggio!
Io vivo a londra da un anno e mezzo e dopo circa 6 mesi nel mese di marzo ho deciso di fare l`iscrizione presso il consolato generale d`Italia a Londra come Italiano Residente all`estero. Ho mandato la documentazione a Marzo 2006 ed ad oggi novembre 2006 non risulto ancora iscritto.
Nel frattempo mi e` arrivata a casa in Italia dall` Urar Tv la richiesta di pagamento del canone della Tv perche` prima di andare a Londra avevo cambiato residenza.
Ho fatto notare loro, producendo bollette di telefono gas e elettricita ( in uk bastano per dimostrare la residenza) che io non avevo tv in italia perche` non vivevo in Italia ma vivevo a Londra e non poteva avere senso avere la tv in Italia ma vivere all`estero. La Rai dopo circa 3 mesi mi risponde che non potevo con quei documenti dimostrare che vivevo all`estero e che avrebbero mandato la mia pratica all`ufficio finanziario per l`accertamento. E qui li sto aspettando perche` spero un giorno di divertirmi e spillare un po di soldi per danni materiali e morali allo stato italiano considerando che per loro vivo in Italia ma posso dimostrare di vivere all`estero nonostante il consoloato non abbia fatto comunicazione alcuna al mio comune di residenza.

Antonio Nota 03.11.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...il tuo stesso commento è QUALUNQUISTA!
Quindi, il problema sei tu!
Max Stirner 03.11.06

Dovresti cambiare nick: Fracaxxo da Velletri ti si attaglierebbe di meraviglia.

giuseppe ricci 03.11.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE PRODI!


Io ho votato per Prodi perchè è un bell'uomo. Poi ora ho scoperto che è anche molto in gamba. Sta davvero facendo molto per il paese e tutti gli italiani dovrebbero essergli grati!

Voi dov'eravate quando c'era il nano!! Ma non vi ricordate più come si viveva?? Sono stati i cinque anni più bui della storia italiana! Il medioevo moderno!

Ora finalmente possiamo tutti dire: grazie Prodi!!

Elisabetta Gallus 03.11.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Grillo:

Ti consiglio di approfondire e di far conoscere ciò che avviene a proposito della FUSIONE FREDDA.
Cominciando dagli esperimenti di Stanley Pons e Martin Fleischmann, passando per gli esperimenti dell'enea (riusciti ma fatti passare sotto silenzio) e finendo con l'uccisione di Eugene Mallove.
Non si tratta di bufale o fantasiose teorie, si tratta di una scoperta rivoluzionaria e dunque scomoda a molti.
Ti consiglio di documentarti, è una cosa seria!!!

Eugene Mallove 03.11.06 12:40| 
 |
Rispondi al commento

il funzionamento della burocrazia dipende in primis dall'organizzazione e dalla dirigenza che a differenza dei dipendenti percepisce ottimi stipendi ma che spesso non sa dirigere le persone ed organizzare il lavoro. Si assumono dirigenti esterni e consulenti spesso solo per dispensare soldi senza guardare alle competenze e non si valorizzano le competenze interne demotivando quei lavoratori che hanno titoli e buona volontà. In molti uffici pubblici i dipendenti fanno la colletta per comprare i toner delle stampanti perche' si risparmia e poi si spendono barche di soldi per pagare consulenti esterni che fanno solo tanti bla, bla,bla.

pietro de viitis 03.11.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, bellissima proposta!

Carlo Marchiori 03.11.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento


Giorgia Meneghel:

La soluzione al tuo problema è: una finestra, un ponte... un treno...

Scegli tu. Ma scegli!

Gennaro Esposito 03.11.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Leggi l'articolo 03.11.06 12:27

*************************************************
Ecco un classico esempio di come si sfruttano i Napolitani ed i loro problemi per farsi i cazzi-propri.

Vergognati!

Gennaro Esposito 03.11.06 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Io ho votato per Prodi perchè è un bell'uomo. Poi ora ho scoperto che è anche molto in gamba. Sta davvero facendo molto per il paese e tutti gli italiani dovrebbero essergli grati!

Voi dov'eravate quando c'era il nano!! Ma non vi ricordate più come si viveva?? Sono stati i cinque anni più bui della storia italiana! Il medioevo moderno!

Ora finalmente possiamo tutti dire: grazie Prodi!!

Elisabetta Gallus 03.11.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.


perché grillo non parla di s.ign-oraggio?

.

Eclisse di Luna 03.11.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sig Grillo Beppe nella lista dei politici da silurare del famoso "PARLAMENTO PULITO" ci metta anche tutti quelli che hanno aperto le porte a signori come "Roberto Del Bello" che da ex brigatista è finito a fare il segretario particolare di Francesco Bonato, sottosegretario all'Interno".
NON SO CHI TRA BERLUSCONI E PRODI ( CONSIDERANDO ANCHE I LORO CONTORNI ) FACCIA PIU' SCHIFO. SI FA E SI E' FATTO TANTO PER CRIMINALIZZARE BERLUSCONI CON TUTTO IL SUO SEGUITO FACENDO APPARIRE SCANDALOSO TUTTO CIO' CHE HA FATTO E CHE HA PENSATO DI FARE ( CONDONI FISCALI, GRANDI OPERE TIPO MOVE ECC.. PERMETTERE A PERSONAGGI COME DELL'UTRI E PREVITI DI SEDERE IN PARLAMENTO ECC...)E FACENDO CREDERE IN UN FUTURO MIGLIORE; QUESTE COSE IL VOSTRO CERVELLO FRACICO DOVREBBE BEN RICORDARE. ALLORA APRIAMO BENE GLI OCCHI TUTTI QUANTI SENZA VOLER FAR CREDERE ALLE STREGHE E AI FANTASMI.
CI STANNO PRENDENDO PER IL CULO TUTTE E DUE LE PARTI E MOLTI DI VOI BRUTTI BASTARDI CHE NON SIETE ALTRO CONTINUATE A PUNTARE IL DITO SOLO CONTRO UNA . NON SIETE ALTRO CHE COMPLICI DI ASSASSINI E DI CORROTTI PEGGIO DI QUELLI CHE C'ERANO PRIMA.....MA MOLTO PEGGIO

ALLA PROSSIMA GENTE E PER RESTARE IN TEMA: L'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA è UN DISASTRO RAGAZZI è COME AVERE UNA CONTINUA PERDITA DALLA CONDOTTA D'ACQUA DI CASA E NON CAPIRE CHE SI DEVONO FARE LAVORI E METTERE TUBI NUOVI ED ELIMINARE PASSAGGI INUTILI DOVE L'ACQUA E' INUTILE CHE ARRIVI E NON RESTANDO A GUARDARE IL MURO BAGNATO E CREDENDO CHE SI ASCIUGHI DA SOLO O ADDIRITTURA APRENDO ULTERIORMENTE LA CONDOTTA.
SALUTE GENTE ALLA PROSSIMA

Fabrizio Nusca 03.11.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento

L'EURO

L'EURO VIENE STAMPATO IN MALESIA a 4 SOLDI, DALLE BANCHE CENTRALI.

Lo STATO PRENDE DALLE BANCHE LA CARTA MONETA E DA IN CAMBIO I TITOLI DI STATO.

LE BANCHE, SOGGETTI PRIVATI, DOVREBBERO, METTERE NEL PASSIVO IL COSTO DELLA CARTA MONETA E ALL'ATTIVO IL VALORE DEI TITOLI CHE RICEVONO DALLO STATO.

DOVREBBERO IN QUESTO MODO TRATTENERE IL PROFITTO INDUSTRIALE E DEVOLVERE LA DIFFERENZA ALLO STATO.

INVECE BASTA ANDARE A PAGINA 453, DEL BILANCIO DELLA BANCA D'ITALIA e TROVIAMO CHE "METTONO IL VALORE DELLE BANCONOTE AL PASSIVO"

Tutta questa enorme cifra CHE LE BANCHE TRATTENGONO costituisce IL DEBITO PUBBLICO CHE DOBBIAMO PAGARE CON LE NOSTRE TASSE.

LE BANCHE IN COMPENSO COMMETTONO FALSO IN BILANCIO
ED EVADONO IL FISCO:

CAPITE BENE CHE NON CE LA FAREMO MAI!

ED E VERGOGNOSO CHE QUEGLI IGNORANTI DEI NOSTRI POLITICI ABBIANO LASCIATO FARE CIO' AI COSI DETTI "TECNICI", nel lontano 1992, se non sbaglio.

marista urru 03.11.06 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe e commentatori.
Perchè non si parla un po' più spesso del problema del precariato? Se il governo butta nel dimenticatoio tante parole spese in campagna elettorale per risolvere questo riconosciuto e grave problema, almeno noi non gli rendiamo le cose facili. Intanto domani
Sabato 4 Novembre a Roma si terrà la manifestazione per dire basta al precariato.
Speriamo serva!!
Per gli interessati...

http://www.stoprecarietaora.org

Marco Montella 03.11.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento

giorgia meneghel ex gioix 03.11.06 12:04 |

La cosa più semplice è che tu vada al sito di Lavasoft: li troverai un programma scaricabile gratis (se per uso personale) che ti permetterà di eliminare dialers, spyware e malware vario che arriva sul computer attraverso la rete.
Ciao, Rino

Gennaro Esposito 03.11.06 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

domanda:
Ma un ministero cosí non esiste giá?
Infatti il MINISTERO DELLA FINANZA ci rilascia pure un CODICE FISCALE che racchiude tutti i dati dei cittadini Italiani dalla nasicta e probabilmente fino alla morte.

La gestione responsabile super-partis di queste informazioni comunque sembra un compito troppo grosso per tutti quei dipendenti...INCAPACI di fare gli interessi dei cittadini.

Buon lavoro

Massimo Di Bella Commentatore in marcia al V2day 03.11.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma se con Berlusca non arrivavate alla quarta settimana... come fate a pagare tutte queste ca22o di nuove tasse?
Non è che gli evasori siete voi?

Laura Ferrari 03.11.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe, che idea ancora un ministero!
Non ti bastano già quelli che ci sono?
Secondo me tu sei grande ma anche un gran paraculo.
Attenzione non beccate, ci vogliono far fare la guerra dei poveri con la finanziaria, ma sono tutti d'accordo per dividersi al torta e mettere i cimoli o gli scaroni a farsi i loro interessi.
Tutti i partiti, tutti.
Non è qualunquismo ma disillusione, il non credere più nella politica vera
La burocrazia: stamattina sono stato dal consulente del lavoro per la legge sulla privacy.
Sono un rappresentante e dovrei mandare a tutti i miei clienti un foglio di carta dove c'è scritto che sarò custode integerrimo dei loro dati e loro dovrebbero fare la stessa cosa con me.Dovrei cambiare la password dei computer ogni 6 mesi e avere le chiavi di cassetti e porte!!
Tutto a posto pronti per una bella ispezione della finanza. A me? Pago le tasse sono congruo con gli studi di settore e se arriva in ufficio la finanza e non trovo le chiavi dei MIEI cassetti mi fanno la multa?
Ma è uno scherzo?
Magari poi mi intercettano anche.
Mi consolo col fatto che oggi c'è il sole ed è venerdi.
W la Gregoraci!
Un saluto.

fabrizio latini 03.11.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento

gentile staff di grillo (gia,mpiero p,uddu, giovanni ve,stri, ge,rrit.. bas,si paola e chi piu ne ha piu ne metta) andate su quest'indirizzo http://beppegrillo. meetup. com/1/boards/view/viewthread?thread=2346143 e date un occhiata a quello che c'è scritto (togliete gli spazi).
l'avete fatto?
bene, ora ditemi perchè siete così restii a supportare un iniziativa del genere, datemi un motivo VALIDO, perchè se non me ne date uno, io e tanti altri continueremo a pensare che lo scopo di beppe grillo non è cambiare le cose, ma soltanto farle notare, specularci sopra per poi lasciarle stare lì come sono, per poi rispecularci di nuovo.
fateci questo favore, ve lo scrivo in nome di tanti ormai.

a voi

alfredo de michelis 03.11.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ma mi spieghi perchè non perdi occasione per prendere le parti del Mortadella... ma che quando era Presidente dell'IRI ha dato qualcosa anche a te?????. Basta con questi ministeri non se ne può più neanche per la soddisfazione... i magnaccia di turno al governo attuale hanno battuto ogni numero relativamente ad incarichi... ministeri, sottosegretariati, commissioni permanenti ecc. ecc. CHE SCHIFO! e lo schifo deve sfociare in nausea e vomito (in faccia ai politici) se pensi i nomi delle persone che hanno preceduto quelli attuali..... Berlusca! Craxi! Andreotti! Forlani! Cossiga! ecc. ecc. ecc. insomma questi sono stati capaci di fare anche meglio (IN NEGATIVO) di loro stessi al tempo del ribaltone.....BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
Andatevene viaaaaaaaaaa!!!!!!!
Prego la Commissione Europea di Commissariarci e mandare al confino tutta la classe politica professionista che ci ha ridotto in queste condizioni ..... tutti!!!!!!!

romeo alfa 03.11.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non tieni conto del fatto che noi italiani non siamo brava gente e se possiamo mentiamo, io sono un'impiegato pubblico e l'altro giorno allo sportello un furbacchione voleva convincermi che la denuncia che mi presentava era in originale, mentre si vedeva palesemente che era una fotocopia, orbene come ci si può fidare degli italiani, siamo un popolo di inferiori ed in questa maniera dobbiamo essere trattati.

Franco Moccia 03.11.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,un pensiero senza arte nè parte, si discute se inviare un esercito a Napoli, come fare per eliminare camorra, ndrangheta, sacra corona unita e mafia.Io sono del sud, e devo dire che, la malavita ha preso tutto,gestisce tutto e dato che hanno trovato accordi, fanno i loro sporchi traffici in silenzio, il silenzio dei morti di overdose, dei suicidi per lo strozzinaggio, dei morti per vendetta.Mio padre ancora oggi mi dice che durante il periodo fascista c'era un carcere che al solo nominarlo si tremava, non ricordo il nome, ma dico la mia fesseria: costruiamo opere pubbliche sì, costruiamo super carceri su isole sperdute, fatte di celle da 1mt per 1 mt e diamo a tutti i grossi delinquenti il 41 bis.Diamo la parvenza almeno che chi delinque deve "pagare" e non rimesso in libertà per indulto, o cazzate varie.
Sfogo!!!

de siati giulio 03.11.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ma mi spieghi perchè non perdi occasione per prendere le parti del Mortadella... ma che quando era Presidente dell'IRI ha dato qualcosa anche a te?????. Basta con questi ministeri non se ne può più neanche per la soddisfazione... i magnaccia di turno al governo attuale hanno battuto ogni numero relativamente ad incarichi... ministeri, sottosegretariati, commissioni permanenti ecc. ecc. CHE SCHIFO! e lo schifo deve sfociare in nausea e vomito (in faccia ai politici) se pensi i nomi delle persone che hanno preceduto quelli attuali..... Berlusca! Craxi! Andreotti! Forlani! Cossiga! ecc. ecc. ecc. insomma questi sono stati capaci di fare anche meglio (

romeo alfa 03.11.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Un canto di note colorate che inondano il nostro Essere in una unica onda... La Vita come atto creativo, come meditazione, come preghiera nell'estasi del non sé... Il profumo del vento porta le note di luce nei nostri cuori e la musica echeggia note lontane di tempi ormai dimenticati dove vi era Vigore e Forza. L'onore e il discernimento sono parte del nostro sé, ma la nostra mente li ha completamente dilaniati! Apro il mio cuore e l'Anima mi porta lontano...

vedi il video 03.11.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

@ JDQ.
Non è specificata la suddivisione tra le varie voci.
Ritengo comunque di si.
Gert

Gerrit Boekbinder* 03.11.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Gabriele Torsello è stato liberato!!!
voglio esprimere la mia immmensa gioia per la conclusione di questo assurdo rapimento.
Ed ora fuori dalle balle! Via le truppe italiane dall'Afghanistan, SUBITO !

mario serino 03.11.06 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Quanti burocrati occorrono per cambiare una lampadina? Dunque, vediamo. Uno per individuare la lampadina bruciata, uno per autorizzarne la requisizione, dodici per archiviare la requisizione, uno per consegnare l'ordine di requisizione all'ufficio di acquisto, uno per eseguire l'ordinazione, uno per ricevere la lampadina...

pietro de viitis 03.11.06 12:15| 
 |
Rispondi al commento

lo sapete cosa mi piacerebbe?!?!?? che cambiassimo tutti paese, poi volgio proprio vedere a chi amministrerebbero e a chi chiederebbero tasse i nostri politici. io lavoro da 6 anni in una struttura privata che lavora quotidianamente con Ministeri e pubblica amminitrazione....è meglio che non ci penso neneanche a tutti i soldi che ho visto spendere, per l'appunto, in questi sei anni per la cosiddetta "armonizzazione dei sistemi informativi"......dopo aver sviluppato una piattaforma informatica, nessuno dei soggetti (ministeri vari) aveva intenzione di fornire i contenuti!!!!
ma che andassero tutti ......a farsi un giro!!

Michele Torre 03.11.06 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe hai scoperto l'acqua calda...questo è il prezzo da pagare per l'Italia meridionalizzata e statalista...tanto finchè son si agita lo spauracchio del licenziamento le larve statali se ne fregano........
Per completezza:c'è anche gente brava e preparata che lavora nel pubblico ma la lobby dei peggiori vince!

Enrico Vesentini 03.11.06 12:14| 
 |
Rispondi al commento

E STASERA QUANDO RIENTRERAI A CASA, LA TROVERAI SVALIGIATA, IL GATTO UCCISO E LA MOGLIE VIOLENTATA. E' PASSATO BROGLIUSCONI. PIRLA!!!!!!

Francesco Manfredi 03.11.06 11:41 |

Scusa, non potresti passare tu da casa? Cosi, almeno trovo la moglie MRTA ed il GATTO Violentato.
Pirlacchione anche a te
Rino

Gennaro Esposito 03.11.06 12:14|