Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Fisco rosa

  • 1178


Jason_Hatch.jpg

La quota rosa non c’è ancora, ma il fisco rosa sì. L’articolo della Finanziaria citato dalla lettera sui padri separati produrrà alcuni effetti collaterali. I casi di divorzio diminuiranno. I padri legittimi diminuiranno, alcuni si vestiranno da Batman. Gli alimenti regolarmente versati alle madri separate diminuiranno. Aumenteranno però i processi per l’affidamento dei figli e i padri che daranno fuori di matto.

“Caro Beppe,
ti scrivo per un fatto che toccherà i milioni di ‘padri separati’ (o disgraziati, scegli tu) presenti in Italia. L’art. 3 comma 1 della Finanziaria approvato alla Camera, partorito dalla mente probabilmente malata di omofobia di un consigliere giuridico del nostro dipendente Visco, ha stabilito che tutti i padri separati, divorziati o con sentenze di annullamento degli effetti civili del proprio matrimonio, qualora non abbiano l’affido condiviso dei propri figli (cosa pochissimo usuale visto che la legge è entrata da poco in vigore e c’è una forte opposizione delle donne), non avranno più il diritto a detrazioni fiscali al 50% sul proprio stipendio per i figli a carico.
Pur dovendo giustamente pagare (spesso oltre le proprie possibilità) un assegno alimentare più il 50% di tutte le spese sanitarie, scolastiche, sportive, ecc. nessun papà avrà più il beneficio di una equa detrazione fiscale sulla propria busta paga.
Per chiarire meglio: dalla nuova norma deriva che il genitore non affidatario non ha diritto alla detrazione a fronte dell’obbligo di sostenere spese per il mantenimento dei figli. Per il genitore non affidatario la norma risulta particolarmente penalizzante in quanto tenuto al mantenimento dei figli mediante un assegno che, per le norme tributarie non fruisce di beneficio fiscale. Con la nuova disposizione il genitore non affidatario sostiene un onere che incide sulla capacità contributiva.
A questo danno se ne aggiunge un altro ancor più grave: pur sostenendo io come gli altri papà separati le spese sanitarie per il mio bambino al 50% con la madre (spese spesso elevate), non potrò più dedurle dal mio imponibile, ma tutto andrà a beneficio del genitore affidatario, che è quasi sempre la madre. Si rischierà di perdere la possibilità di un sussidio per la malattia dei propri figli per i papà lavoratori che hanno forme di assistenza previdenziale da loro pagate con trattenute mensili, in quanto questi figli non saranno più riconosciuti come portatori di benefici fiscali. Il papà dovrà continuare a pagare ogni spesa per i propri figli al 50%, ma i benefici ed il recupero fiscale senza l’affido condiviso saranno a vantaggio della sola madre.
Saremo tutti costretti a chiedere l’affido condiviso. Molti padri tra cui il sottoscritto non l’hanno ancora richiesto solo per evitare nuovi conflitti con l’ex coniuge, generalmente contrario.
Mi chiedo in quale Paese vivo e perché, io che ho votato centrosinistra, mi ritrovo a considerare che una delle poche leggi avanzate e civili di questo Paese, cioè quella dell’affido congiunto, che ci pone (almeno in teoria) al pari di Germania, Inghilterra e Paesi Scandinavi l’abbia fatta il Governo Berlusconi, ed ora cerchino di riportarci al Medio Evo”.
Stefano T.

23 Nov 2006, 20:51 | Scrivi | Commenti (1178) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1178

| La Settimana | Trackback (3)

Commenti

 

Avete bisogno di prestiti Sei alla ricerca di un prestito? prestito personale, casa prestito, prestito auto, prestiti agli studenti, prestito di consolidamento debiti, prestiti non garantiti, capitale di rischio, ecc .. O sei stato rifiutato un prestito da una banca o di un istituto finanziario per qualsiasi motivo. Sono Eric finanza, un finanziatore,
prestiti alle imprese e gli individui in un basso tasso di interesse e conveniente di tasso di interesse del 3%. se interessato? Contattateci oggi (ericfinancee@gmail.com o ericfinancee@outlook.com) e ottenere il prestito oggi.

Eric financee 08.11.16 23:54| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE SOTTO

Un anno fa quel bambino piangeva quando vedeva il padre, ora se lo ricorderà ancora, è piccolo.Io credo che ormai il loro rapporto non sarà più recuperabile, la madre gli farà il lavaggio di cervello e lo metterà contro il padre.
A volte mi metto a piangere pensando che forse non potrò, non dico comprarmi una casa visto che sono tempi duri per tutti, ma neanche farmi una famiglia.Economicamente non posso contare sul mio compagno.
Perche lo stato italiano decide di punire tutti questi uomini?Solo perchè hanno così creduto in una relazione da farci dei figli?
Il nosro avvocato che questa donna (non merita tale nome) non meriti nemmeno di avere dei figli e vorrebbe provare ad ottenere affidamento esclusivo al padre, sono sicura che quei bambini sono nati solo per soldi e non per amore: l' amore e volere il bene dell' altro e che bene può traerne un bambino a perdere il proprio padre.
Il mio compagno mi ha detto subito di avere un figlio, si aspettava che scappassi come le altre: tutte le donne in Italia sanno che un uomo con un figlio è un problema ma se io avessi voluto sposarmi per soldi avrei anch'io sposato Berlusconi ma ho deciso di sposarmi per amore e gli starò vicina in qualsiasi situazione.
Tempo fa avevo scritto una lettera diretta a Beppe perchè portasse avanti anche questa lotta, ma non mi ha risposto.Mi pesa aver reso pubbliche certe cose ma vorrei che partisse un movimento in difesa dei diritti dei padri.
Le donne vanno aiutate sul lavoro, che la parità è totalmente assente, ma in questo ambito hanno tutto.
Forse ci sono degli uomini che fanno i furbi, ma la legge, donne, vi tutela e vi potete rifare: se ha una dichiarazione dei redditi misera ma guida una bmw deve spiegare ai giudici il perchè.
Andate sul sito dell' associazione padri separati e leggete qualcosa.
Un figlio ha diritto a stare con suo padre e un padre, come essere umano, deve avere il diritto a cercare la felicità

Elena Secondi 29.07.08 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate la risposta di Berlusconi alla domanda di una precaria riguardo a cosa pensava di fare per i precari?
Bene, io giovane precaria ho scelto il peggior partito possibile: un giovane precario, padre separato ed extracomunitario.Specifico che il bimbo era nato da una convivenza e non da un matrimonio.
Il mio compagno non vede suo figlio da un anno, non sa nemmeno dove abiti e non ha un suo numero di telefono.Ha sempre pagato degli alimenti esagerati,l' ho sempre dovuto aiutare economicamente, ma erano esagerati perchè non gli aveva stabiliti il giudice ma la sua compagna albitrariamente.Ora si rifiuta bi pagarli finchè almeno non viene a conosceza di dove vive.Ci stiamo indebitando per pagare un avvocato che lo difenda ma può fare ben poco: in america se affidatario impedisce solo una visita all' altra persona arriva la polizia in casa a prenderlo a forza!!L'avvocato lo deve pagare perche il suo reddito è superiore di 700 euro alla soglia per legge per avere l'avvocato di stato (9300 euro), anche perchè le spese di alimenti, affitto, debiti varii non sono detraibili.Fino ad un anno fa lo vedeva una volta al mese con la sua ex compagna che lo insultava davanti al figlio, una volta gli ha anche fatto una trappola per denunciarlo per rapimento di minore!
Sapete com'è, a volte a certe persone rode cosi tanto essere stati lasciati che sono disposti a tutto pur di rovinargli la vita e cosa c'è di meglio che sporcargli la fedina penale e buttarlo fuiri dall'Italia.
Intanto lei ha lasciato un posto statale da 1700 euro netti per passare ad altri lavori part time statali in qui lavora solo d' invero, casa del comune, alimenti, detrazioni e assegni famigliare per tre figli tutti provennienti da padri diversi più assegni da parte di un ex marito, attualmente convive di nascosto con uno finito 2 volte in galera per spaccio, i genitore sono MOLTO benestanti...e con un reddito dichiarato di 7000 euro(!!)ha diritto all' avvocato dello stato.

elena secondi 29.07.08 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Salve Stefano,

siamo nella stessa barca, e non siamo i soli, io per fortuna non ho contratto il terribile vincolo del matrimonio per cui mi è stata risparmiato il carico dell'assegno alimentare al coniuge, non mi sono state risparmiate le umiliazioni che un padre, anche in affidamento congiunto, deve subire quando va a prendersi i propri figli a scuola e le insegnanti ti chiedono se hai il permesso della madre...me lo ha chiesto lei forse il permesso quando ha deciso che sulla Porche del suo nuovo principe azzurro stava più comoda che nella Escort del sottoscritto o me lo ha chiesto quando ha deciso che se andava a bene a lei questo nuovo ometto, doveva andare bene anche ai ns. figli, uno dei quali è ora in cura da psicologi? Non mi hanno risparmiato neppure di dover continuare a pagare il mutuo di ristrutturazione per la casa che avevo insieme a questa persona che ora non ho più e neppure, figuriamoci, per quello che con quei denari era stato comperato. Se io vivo in un cassonetto delle immondizie, che cosa importa allo Stato? Se io ho dovuto passare mesi senza poter stare con i miei bambini perchè non avevo una casa dove ospitarli, allo Stato interessa? Potrei chiedere l'affidamento unico è vero, ma nella remota ipotesi che me lo concedano, chi spiegherà ai miei figli perchè dovranno andare davanti ad un tribunale o perchè saranno sballottati da un assistente sociale ad un altro? Noi siamo la parte debole della separazione, noi insieme a tutti quelli che vivono pensando ai propri figli. Perchè ovviamente se te ne freghi, nessuno può importi nulla, ma ai miei figli, ai vostri figli, chi spiegherà tutto questo? La legge, come tutte le leggi deve essere applicata con cognizione di causa e sensibilità e non divenire prevaricazione e furberia. Leggo di violenze sulla donna, ma di violenze sui padri, fatte di arroganza, vessazioni economiche ed ignoranza, perchè nessuno dice nulla?
Invoco uno sciopero come quello degli autotrasportatori.

Gabriele

Gabr

Gabriele Bartolucci 29.12.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Il signore Stefano si indigna per L’art. 3 comma 1 della Finanziaria in cui qualora i genitori divorziati non abbiano l’affido condiviso dei propri figli non avranno più il diritto a detrazioni fiscali al 50% sul proprio stipendio per i figli a carico. Io ,caro signor Stefano.,vedova con tre figli non ho diritto alle detrazioni per i figli a carico perché la loro quota pensione è di 2.870 euro all'anno. (il limite per essere considerati familiari a carico è 2840 stabilito nel lontano 1985) Ho scritto di questa aberrazione fiscale ai vari ministri nessuno mi ha risposto, Noi vedovi nella nostra dichiarazione dei redditi non possiamo cumulare il reddito irrisorio dei nostri figli ,ma il bello , è la rabbia ti arriva alle stelle con il rischio di farti venire un infarto, come mi è capitato,quando presenti la dichiarazione ISE per l'iscrizione all'Università ( ne ho due iscritti) ecco che scopri di essere diventata ricca perché cumuli il tuo reddito( da cui non hai potuto detrarre alcuna spesa effettuata per i tuoi figli) con quello percepito da loro ed ecco che diventata ricca non sai come passi a pagare la retta universitaria appartenente alla 6 fascia di reddito ( 480 per ciascuno dei miei due figli prima rata) . Nè il governo attuale che io ritengo più colpevole del precedente nella passata legislatura (governo Berlusconi)aveva sollevato tale problematica ma una volta assicuratisi le poltrone ergo il potere ,forse perché noi vedovi siamo un'esigua minoranza,quindi i nostri voti non sono appetibili, hanno completamente dimenticato questa categoria sociale che fa parte della società italiana. Come ho scritto non mi ha risposto nessuno (neanche il ministro per la famiglia e del welfare) e pure la buona educazione, ma ai nostri politici difetta,vorrebbe almeno che si rispondesse a chi scrive. Si sono dimenticati che occupano quelle poltroni ,grazie anche al nostro voto. Io ,alle prossime votazioni, non andrò più a votare. Il fisco rosa per me non c’è.
Maria

maria baldo 25.12.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

LE DETRAZIONI E LA FAMIGLIA.LA CASALINGA NON E' FORSE UNA IMPRENDITRICE IN PICCOLO? NON FA IL LAVORO DI RENDERE ACCOGLIENTE UNA CASA E PROVVEDERE ALLA VITA DEI FAMIGLIARI? STIRARE,LAVARE,CUCINARE,APPROVVIGIONARE LA DISPENSA? E NON ASSOMIGLIA AD UN LAVORO? E PERCHE'NON E' PENSABILE LA DETRAZIONE DELLE SPESE SOSTENUTE PER TUTTE QUESTE ATTIVITA',GLI ALIMENTI,I DETERSIVI,IL GAS,E TUTTO IL RESTO.
LA CASALINGA E' CONSIDERATA UNA LAVORATRICE ANCHE DAL PUNTO DI VISTA PREVIDENZIALE E ALLORA?
INOLTRE, SAPENDO DI POTER SCARICARE TUTTE QUESTE SPESE GLI SCONTRINI SAREBBERO RICHIESTI E CONSERVATI.SAREBBE ORA DI FINIRLA DI SCARICARE LA PARTE PIU' PESANTE DELLA TASSAZIONE SULL'ULTIMO ANELLO DELLA CATENA.

marco pelizzoni (plzmrc) Commentatore certificato 14.10.07 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno psicoterapeuta e comprendo bene il tuo sgomento. Conosco sempre più spesso padri separati ridotti in miseria, e non è un eufemismo, divorziare è una iattura, tenetevi la moglie che avete mal che vada starete con i vostri figli e avrete un tetto sopra la testa. Mi dispiace però farti notare che votare una coalizione che fonda la campagna elettorale su un cumulo di cazzate non è stata una gran furbata, io le tasse le pago tutte è ho un reddito lordo di circa 25000 euro, non navigo nell'oro, i conti me li devo fare per forza, con quella iattura del nano cominciavo a mettere qualcosina anche da parte, circa 1200 euriiii, ora tra frizzi e lazzi (:::) se riuscirò quest'anno andro sotto di 7-800 euriiii e per l'anno a venire speriamo di poter andare a votare di nuovo se no chiuderò e mi attaccherò anche io alle vostre robuste spalle di italiani lavoratori di sinistra, grazie anche da parte della mia bimba. Quando si vota bisognerebbe leggere i programmi elettorali e quello del centrosinistra era semplicemente scandaloso. qualcuno in capagna elettorale ci diede dei coglioni oggi tanti ci si sentono. io pure

Luigi Sardella 12.01.07 01:15| 
 |
Rispondi al commento

ma l'aumento sconsiderato dell 'i.c.i.? ne vogliamo discutere??????

lorenzo nikkkes 07.01.07 12:21| 
 |
Rispondi al commento

ma l'aumento sconsiderato dell 'i.c.i.? ne vogliamo discutere??????

lorenzo nikkkes 07.01.07 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Sale te Beppe


ho incomiciato L'anno molto Incazzoto, anche se sono contento

tra non molto il signor Bazoli vi cartolarizza
L'aria che vi esce dal Vostro didietro, poi mi verrete a dire ( Naturalmente tra 7 anni ) che già lo sapevate. Che spettacolo al Nord non si muove una paglia se Bazoli ( Il dittatore ) non lo vuole auguri alla vostra democratica libertà.

sinceri auguri

Fabrizio Melis 05.01.07 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe mi piacerebbe che questa mail la leggessi tu di persona
vedo che tutti i politici e chi fa spettacolo "compreso te" parlate di
industriali
finanziarie, pensioni, inceneritori, etc etc, ma nessuno fà realmente i
conti in
tasca all'italiano che lavora, nel senso.....
io come i miei colleghi guadagnamo mensilmente 1200 1300 euro netti
si perchè io guadagnerei 1800 1900 euro ma ho sempre almeno 500 euro di
trattenute
che ancora non ho ben capito dove vanno visto che i servizi che dovrebbero
essere pagati con le nostre
tasse sono inesistenti.
alla fine del mese, quando ci arrivi con questi stipendi in tasca ti
rimangono 50 euro
perchè paga l'affitto che se ti va bene per camera e cucina paghi 400 euro e
ne rimangono solo
800, poi paghi il riscaldamento e questo mese è di 240 euro,e ne rimangono
560, poi devi mangiare
e sono altri 300 euro e siamo rimasti con 260 euro e le bollette????? sono
altre 80 euro per la corrente e 30 di gas
e ci sono rimaste 150 euro.questo mese diciamo è andato bene ma il prossimo
che ho anche l'assicurazione della macchina?
non trovo giusto che debba andare a piedi perchè qualcuno alle mie spalle
deve guadagnare più 7000 euro al mese "politici"
ho perchè un negoziante tre fette di carne me le faccia pagare più di 10
euro
allora perchè devo lavorare.... per mantenere tutti tranne che me stesso??
volevo comprare casa ma la voglia me l'hanno fatta passare
la san paolo per 100.000 euro di mutuo mi ha chiesto la bellezza di 750 euro
mensili per 30 anni
significa che ne restituisco 270.000 più del doppio, ma nessuno vede queste
cose?
senza contare che mi hanno chiesto altri 16.000 euro tra tasse e spese per
l'apertura del mutuo
ma dico stiamo diventando pazzi? un giorno a mio figlio cosa potrò lasciare
che futuro posso offrirli con queste premesse?
tu come altri comici che parlate alle masse

davide saiu 03.01.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE SONO PRONTI I DVD di SUN & MOON

Per ordinare il DVD di "Sun & Moon", mettetevi in contatto con la vostra associazione
o direttamente con Cinemanour via email

cinemanour@cinemanour.com

Festa del Papa' 2005 e 2006 con interviste a tutti i partecipanti, compreso Nicola De Martino, che ha appena rivisto suo figlio Luca ritornato a Roma dall'australia per conoscere suo padre.

SUN & MOON di Sepid Nour Kalantari - CinemaNour Productions
http://cinemanour.com/_wsn/page3.html

"Per questi bambini, le cui vite sono ora spezzata e dense di solitudine, che dobbiamo mettere insieme le nostre forze per fare in modo che vengano rispettati i loro diritti di esseri umani."

Sepid Nour Kalantari

http://visionimarziane1.blogspot.com/

Il filmato sara' presentato a Emma Bonino, che ha invitato a Roma la regista Sepid Nour Kalantari a proiettare il film AMINA che denuncia le violenze della infibulazione femminile e che ha gia' parlato anche di SUN&MOON anche ai ministeri della famiglia e della giustizia.

Una seconda proiezione verra' organizzata a Roma da Giorgio Ceccarelli il 15 al GILDA a Roma.

Il documentario è stato realizzato tra Italia ed
USA nel 2005-2006.

Perché questo documentario sia una voce sotto gli alberi di Natale delle case di tutti gli italiani come un regalo che Babbo Natale porta a tutti i bambini.

per diffondere il più possibile questo messaggio per i bambini, giovani, nonni, sorelle, fratelli, e tutti quelli circondano una famiglia.

E' un film toccante, ideale per introdurre un dibattito.

DALLA PARTE DEI FIGLI.

marco baldassari 05.12.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento

O.I. (off inculation)

Vedetevi l’ultimo articolo di Domenico Gatti
I TRE CAVALIERI DELL’APOCALISSE ITALIANA
su
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

sulla verità sull'italia

resoli giuseppe 04.12.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento

CORSERA:71 RIGHE DI VERGOGNA. REPLICA
COSI' OGGI SULLA CRONACA DI ROMA IN PRIMA PAGINA A FIRMA DI AL.CAP. TITOLO A QUATTRO COLONNE
PORTATO DALLA MADRE IN AUSTRALIA, TREDICI ANNI DI SEPARAZIONE:IERI L'INCONTRO A FIUMICINO
RITROVANDO PAPA' (CON TV), UNA VITA DOPO

Dev'essere un momento incredibile quello di un padre e un figlio che si ritrovano dopo tredici anni. Una scena emozionante, forse struggente, sicuramente intima. Da tenersi stretti e guardarsi gli occhi, e chissà se si trovano le parole. Così era lecito immaginarla fino a ieri sera. Quando, tra un padre italiano e suo figlio cresciuto in Australia, è andata in modo un poco diverso.
Al Leonardo Da Vinci c'erano le tv, i flash dei fotografi e decine di altri padri, quelli dell'associazione Papè c'è. Immaginate la sorpresa di questo ragazzo italo-australiano:scende dall'aereo con i suoi jeans, la giacca di pelle, uno zaino. Sarà stato emozionato, frastornato, impaurito. E cosa trova? il padre? si, certo, ma non solo. Le tv a fare interviste, i fotografi a scattare, e tutti a fargli festa. I padri dei figli contesi gli hanno subito infilato il cappellino dell'associazione.
Ovviamente i giornalisti intervistano il diciottenne. E lui, spaesato, dice quella cosa che non era impossibile da prevedere:"non me l'aspettavo". Lui s'aspettava un padre, dei NONNI (UNO E' MORTO SENZA RIVEDERLO COME I NONNI DI VALENTINA CORI - QUESTO LO AGGIUNGO IO), cose così, semplici ma in grado di dare quel po di intimità necessaria per vincere l'emozione di quel momento. Invece. è arrivato in Italia.
Il padre si chiama Nicola De Martino e dice d'essersi venduto "due appartamenti, una casa in campagna e pure la gioielleria, tutto, per la battaglia legale necessaria a vedere riconosciuti i miei diritti di padre".
La storia è uguale a tante altre:marito, moglie e un bambino conteso:
Loro si lasciano, lei è australiana e, senza neanche un biglietto, torna a casa e si porta pure dietro il figlio all'epoca di cinque anni.
S E G U E

GIORGIO CECCARELLI 04.12.06 02:58| 
 |
Rispondi al commento

SECONDA PARTE
Il padre, però giustamente non s'arrende. Fino al finale lieto di ieri sera. Tutto ovviamente, ripreso dalla tv.
AL. CAP.

REPLICA DI GIORGIO CECCARELLI
PRESIDENTE ASSOCIAZIONE FIGLI NEGATI

Gentile giornalista,
siamo in Italia e c'è libertà di pensiero.
C'è pure il diritto di replica quando non si è vigliacchi.
Sono romano e amo la sintesi.
In 71 righe ci ha dato, con eufemismi e giri di parole offensivi, dei cinici senza scrupoli.
Lei è riuscito a farci piangere un'altra volta, ma di rabbia.
Lei mi ricorda quell'autista di una famosa barzelletta che andava contromano in autostrada. Accendendo la radio e ascoltando l'appello della polizia "attenzione c'è una gran coglione che va contromano sulla Roma Fiumicino, esclamo':"uno solo? centomila!
Ecco Lei, oggi mi sembra quell'automobilista che non si è accorto di essere andato contromano. Non si preoccupi però, Lei non è un gran coglione come il guidatore.
I grandi coglioni, in questa storia, sono quelli che per tredici anni hanno violato la Convenzione dell'Aja, che avrebbe garantito a padre e figlio di vedersi senza problemi.
I grandi coglioni sono coloro che avrebbero potuto e dovuto scrivere e parlare di questa ingiustizia e non l'hanno fatto.
I grandi coglioni sono quei pochi che infangano un movimento stimato in Italia e nel mondo per le sue innumerevoli manifestazioni pacifiste per dare ad ogni bambino il diritto di amare entrambi i genitori e i quattro nonni.
I grandi coglioni sono coloro che non si indignano di fronte alle migliaia di figli rapiti in Italia e all'estero.
I grandi coglioni sono coloro che puniscono di più un furto di una mela che il rapimento di un figlio.
Lei non è tra questi grandi coglioni, se lo lasci dire in queste 31 righe. Lei è un moralista da quattro soldi che vede la pagliuzza e ignora la trave.
Più che un gran coglione lei è semplicemente un povero stronzo .
dott.Giorgio Ceccarelli
3392753088
www.figlinegati.it

GIORGIO CECCARELLI 04.12.06 02:56| 
 |
Rispondi al commento

CORSERA:71 RIGHE DI VERGOGNA. REPLICA
COSI' OGGI SULLA CRONACA DI ROMA IN PRIMA PAGINA A FIRMA DI AL.CAP. TITOLO A QUATTRO COLONNE
PORTATO DALLA MADRE IN AUSTRALIA, TREDICI ANNI DI SEPARAZIONE:IERI L'INCONTRO A FIUMICINO
RITROVANDO PAPA' (CON TV), UNA VITA DOPO

Dev'essere un momento incredibile quello di un padre e un figlio che si ritrovano dopo tredici anni. Una scena emozionante, forse struggente, sicuramente intima. Da tenersi stretti e guardarsi gli occhi, e chissà se si trovano le parole. Così era lecito immaginarla fino a ieri sera. Quando, tra un padre italiano e suo figlio cresciuto in Australia, è andata in modo un poco diverso.
Al Leonardo Da Vinci c'erano le tv, i flash dei fotografi e decine di altri padri, quelli dell'associazione Papè c'è. Immaginate la sorpresa di questo ragazzo italo-australiano:scende dall'aereo con i suoi jeans, la giacca di pelle, uno zaino. Sarà stato emozionato, frastornato, impaurito. E cosa trova? il padre? si, certo, ma non solo. Le tv a fare interviste, i fotografi a scattare, e tutti a fargli festa. I padri dei figli contesi gli hanno subito infilato il cappellino dell'associazione.
Ovviamente i giornalisti intervistano il diciottenne. E lui, spaesato, dice quella cosa che non era impossibile da prevedere:"non me l'aspettavo". Lui s'aspettava un padre, dei NONNI (UNO E' MORTO SENZA RIVEDERLO COME I NONNI DI VALENTINA CORI - QUESTO LO AGGIUNGO IO), cose così, semplici ma in grado di dare quel po di intimità necessaria per vincere l'emozione di quel momento. Invece. è arrivato in Italia.
Il padre si chiama Nicola De Martino e dice d'essersi venduto "due appartamenti, una casa in campagna e pure la gioielleria, tutto, per la battaglia legale necessaria a vedere riconosciuti i miei diritti di padre".
La storia è uguale a tante altre:marito, moglie e un bambino conteso:
Loro si lasciano, lei è australiana e, senza neanche un biglietto, torna a casa e si porta pure dietro il figlio all'epoca di cinque anni.
S E G U E

GIORGIO CECCARELLI 04.12.06 02:53| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente s'ignora il deficit miliardiario annuo dei vari servizi pubblici dei trasporti, ripienato sistematicamente dall'erario, cioé da noi tutti, incrementando il già stratosferico debito pubblico, che incombe minacciosamente sul futuro dei nostri giovani, che si vedono privati del loro futuro!
Si ha un preciso dovere di responsabilità e solidarietà generazionale!
Riflettere prima di esprimere la propria impulsiva emotività, umanamente comprensibile, ma politicamente irresponsabile.
Sono grato come cittadino di questo Paese, così bistrattato da tanti demagoghi, a quei politici che si sono fatti carico responsabilmente di questo immenso problema, che é, sì poco pagante elettoramente, ma che esprime il senso profondo dello Stato, ed in ordine di tempo sono il presidente Amato ed ora del presidente Prodi, senza alcuna preclusione partitica!
Meno egoismo e più solidarietà!

emilio d'ambrosio 03.12.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente s'ignora il deficit miliardiario annuo dei vari servizi pubblici dei trasporti, ripienato sistematicamente dall'erario, cioé da noi tutti, incrementando il già stratosferico debito pubblico, che incombe minacciosamente sul futuro dei nostri giovani, che si vedono privati del loro futuro!
Si ha un preciso dovere di responsabilità e solidarietà generazionale!
Riflettere prima di esprimere la propria impulsiva emotività, umanamente comprensibile, ma politicamente irresponsabile.
Sono grato come cittadino di questo Paese, così bistrattato da tanti demagoghi, a quei politici che si sono fatti carico responsabilmente di questo immenso problema, che é, sì poco pagante elettoramente, ma che esprime il senso profondo dello Stato, ed in ordine di tempo sono il presidente Amato ed ora del presidente Prodi, senza alcuna preclusione partitica!
Meno egoismo e più solidarietà!

emilio d'ambrosio 03.12.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

TREVISO-- Importante CLASS ACTION in ITALIA ORA http://www.aduc.it/dyn/classaction.html GRAZIE www.controletruffe.com

cogo andrea 02.12.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Leggo la lettera di Stefano T.
Sono nella condizioni che descrivi ma con un ex coniuge che dopo accordi verbali tra noi,dove io avrei dovuto avere a carico totale la figlia, cosa che così non è andata!, e nella mia fiducia sciocca invece mi sono ritrovata a pagare multe al fisco perchè percepivo il 100% quando lui ha continuato a detrarsi il 50%, dando la colpa dopo i chiarimenti al suo commercialista.
Faccio presente che dopo anni di matrimonio dove non ho mai potuto lavorare perchè per il mio ex dovevo restare a casa ora mi ritrovo alla ricerca sempre di un lavoro ..."precario" (anche perchè non ho mai lavorato quindi sono priva di esperienza!) a dover pagare delle multe, mentre lui stranamente dopo la separazione ed il divorzio e diventato benestante.
"Anche se continua a dire che è povero" io non ho mai visto girare un povero con una BMW X5!
Forse per questo qualche volta i giudici decidono certe cose.... e forse perchè non hanno voglia trattare caso per caso, specialmente se sono trattative consensuali delle parti in causa.... ma con veri ricatti dietro..... che si scelgono per non soffrire ancora di più."

Stefania Vinci 01.12.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO ANCH'IO UNA FRANCESE DI 53 ANNI, BASTA PRODI BASTA BERLUSCONI, COME SI FA A CAMBIARE?. INDULTO (20.000 FUORI ), PESCRIZIONE, IMMUNITA'( 20 POLITICHI CHE NON VANNO DENTRO E NON SI AUTOSOSPENDONO ) ,INTERCETTAZIONI( SEMPRE LE LEGGI SU MISURA), TASSE , PROCESSI MANDATI A MONTE ( E TUTTI SANNO CHE LA CORRUZZIONE ESISTE) , SCHEDE CHE NON VENGONO RICONTATE. PRODI E BERLUSCONI FUORI DAI C.......... ;
RIPETO LA DOMANDA COME SI FA A CAMBIARE.

GIACOMO PACCANI 01.12.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

E'la prima volta che scrivo in questo blog e, senza nulla togliere agli argomenti finora trattati estremamente validi e meritevoli di attenzione ma soprattutto di riflessione, vorrei sottoporre a tutti un altro problema del quale non sento parlare mai, che non interessa a politici, presidenti e forse nemmeno a noi perchè non ci riguarda forse da vicino..sto parlando delle guerre civili in Africa e nei paesi del terzo mondo, parlo dei genocidi di cui sono vittime ogni giorno milioni di persone senza voce che si cerca di "aiutare" mettendogli in mano un'arma! Perchè non si sente mai parlare di arresti di trafficanti d'armi? Perchè si continua a parlare di ONU quando i primi Stati che ne fanno parte sono proprio coloro che finanziano il traffico di armi? Sono stufa di quest'ipocrisia, l'assassino non è solo chi preme il grilletto o impugna un'arma, ma è soprattutto chi ti permette di farlo, chi te la vende e si giustifica cercando di alleggerire il peso della propria coscienza parlando di guerre non nostre, di impronte digitali che non gli appartengono! Parlo della gente che finge di non sapere di che uso si farà delle armi, come se ne esistessero altri,parlo di chi si arricchisce con il sangue dei bambini e dei perseguitati che ogni giorno muoiono in Africa massacrati! Non si puo'ignorare, non si puo' far finta che la cosa non ci riguardi solo perchè viviamo altrove...Non è la nostra guerra è vero, perchè siamo così abituati a farcela tra di noi a volte per delle sciocchezze, che ignoriamo quello che ci circonda! La guerra è solo un modo per far arricchire qualcun altro, non ha niente a che vedere con la giustizia perchè di giusto e di sensato nel vedere massacrare la gente come noi non c'è nulla.Smettiamola di farci comandare come delle pedine da chi ha il denaro perchè ogni bambino,ogni essere umano ha il diritto di vivere anche solo un giorno in più ma soprattutto di essere difeso perchè i loro occhi non sono poi così tanto diversi da quelli di chi ci sta accanto!

Faustina Dattoma 01.12.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

cara Beppe, ti volevo chiedere un aiuto,
mio padre ha un forno nel quale vende anche altri alimentari, per questo io volevo esporre la lista (che hai mandato nel spettalcolo di bologna) coi prodotti che contengo nano-polveri. mi sento un assassino ogni volta che una mamma prende un pacco di macine per suo figlio. e vorrei inziare a fare qualcosa: cosa comporterebbe esporre quelle liste, è una cosa fattibile? cosa si rischi concretamente? perchè non si può più fare gli italiani come al solito,
bisogna iniziare a parlare con la gente, altrimenti ci f...ttono tutti. se ti è possibile
potresti dirmi dove trovare del materiale a riguardo voglio essere più informato altrimenti cosa ci sto a fare in negozio de non posso dire quello che so!!!!!
penso che gli italiani forse ce la possono fare! Grazie.

alessio artoni 01.12.06 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Spero tu voglia scusarmi se ti do del tu.
Sono Gianluca e vivo a Chiampo in provincia di Vicenza. Intanto volevo ringraziarti per le verità che ci metti davanti e che molti altri personaggi,più o meno famosi,quotidianamente ci omettono...
L'altra sera mi è capitato di rivedere quella manifestazione della FIAT dove tu presentavi la macchina ibrida e mi ha colpito molto...
Beh...volevo soltanto lanciare un piccolo messaggio....PIù GRILLO E MENO REALITY....
Ci stiamo distruggendo la casa,il nostro mondo...e anche qui dove vivo io ci si impegna molto per distruggerlo...
Qui siamo invasi dalle concerie...dunque puoi pensare alle tonnellate di prodotti chimici che ogni giorno vengono riversati nelle acque..,depuratori o no!!!
Il monopolio di questa zona è dei conciari che si,danno lavoro a molte persone,anche a me,ma allo stesso tempo fanno poco per salvaguardare l'ambiente....beh..io dico basta,ma da solo è quasi impossibile....mi piacerebbe molto sentire un tuo parere,se trovassi il tempo.
Intanto ti ringrazio anticipatamente per quello che hai fatto e per quello che fai..e sicuramente,anche io la comprerei subito quella macchina ibrida....
buona continuazione......GIANLUCA

gianluca gaio 01.12.06 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao caro lodros chi ti scrive è una persona che nella vita ha dovuto sopportare tante ingiustizie,come tanti....
da parte di chi si ritiene un tuo superiore,in senso gerarchico non cerebrale.
A un certo punto della mia vita mi sono trovata ad un bivio e ho dovuto scegliere: licenziarmi per poter assistere mia madre.
Per i miei superiori rappresentavoo un problema,in quanto godevo dei benefici della legge 104.Dopo varie domande di aspettativa mi sono sentita rispondere che avevano dei grossi problemi di carenza di personale,quindi io ero li solo per crearli altri problemi.
Molte persone a me vicine spingevamo perchè io continuassi ad insistere per ottenere ciò che mi spettava di diritto.Penso che arrivata a questo punto avevo esaurito le mie forze.
Ho sentito il bisogno di mandare questo messaggio a chi si è trovato o si troverà in questa situazione per dirvi che sarete soli.Penso di aver fatto la cosa giusta perchè nella vita certi valori non vanno dimenticati nonostante la direzione in cui stanno andando le persone in generale.
Concludo nella speranza che queste mie parole possano dare conforto a chi si trova ad un bivio.


Con simpatia
Monica

lodovico rossetti 30.11.06 21:05| 
 |
Rispondi al commento

BOICOTTAGGIO PRODOTTI BAULI.
http://www.figlinegati.it/eventi.asp?id=258

SPOT BAULI: PAPA' C'E'... POCO O NIENTE !!!

AVEVA RAGIONE L'AMICO CHE CI HA SOLLEVATO PER PRIMO IL PROBLEMA.
LO SPOT "RIDOTTO" DELLA BAULI ESCLUDE IL PAPA'.

HO VISTO STASERA, POCO FA (H 23.30 CIRCA) SU CANALE 5 LO SPOT RIDOTTO DELLA BAULI: INCREDIBILE... NON C'ERA IL PAPA'.
E' STATO TAGLIATO !!!!!

SCUSATEMI MA QUESTO TAGLIO MI FA INCAZZARE DI BRUTTO. PURE A NATALE CI ELIMINANO.
NOI CHE A NATALE CI VESTIAMO DA BABBO NATALE A PIAZZA NAVONA PER FARE GLI AUGURI AI NOSTRI FIGLI DESAPARECIDOS.

SPOT BAULI: PAPA' C'E' POCO O NIENTE.

E I PADRI ITALIANI MANGIANO UN ALTRO PANETTONE.

NON ESCLUDO UN VOLANTINAGGIO DIMOSTRATIVO DAVANTI AD UN GRANDE SUPERMERCATO, PER ES. PANORAMA.

PREPARATEVI SE NON VOLETE PIU' VEDERE SPOT DI QUESTO TIPO IN FUTURO.
...............................................

BAULI: PAPA' NON C'E' E NEPPURE IL NONNO

RIPENSANDOCI BENE, E' VERO CHE IL PAPA' A VOLTE C'E' POCO (NELLO SPOT LUNGO) E A VOLTE NON C'E' PROPRIO (IN QUELLO BREVE), MA IL NONNO NON SI VEDE MAI.

EPPURE QUESTO E' IL SECONDO ANNO CHE C'E' LA FESTA DEI NONNI PER LEGGE.

PROBABILMENTE IL PUBBLICITARIO DI QUESTO SPOT E' UN MISOGINO CHE ODIA GLI UOMINI: FUORI DALLE PALLE I PAPA' E I NONNI.

E' UN MIRACOLO CHE AD ABBRACCIARE IL PANETTONE CI SIA UN BAMBINO E NON UNA BAMBINA...

DA LUNEDI' CHIEDEREMO PUBBLICAMENTE IL RITIRO DI QUESTO SPOT OFFENSIVO PER I PAPA' E I NONNI ITALIANI.

O INTEGRANO LO SPOT CON LE ALTRTE DUE FIGURE (PAPA' E NONNO) O SARA' BOICOTTAGGIO TOTALE IN TUTTE LE CITTA' D'ITALIA.

LA COSTITUZIONE CI CONSENTE DI MANIFESTARE LIBERAMENTE OVUNQUE IL NOSTRO DISSENSO.
E COSI' FAREMO COME ABBIAMO SEMPRE FATTO NEGLI ULTIMI ANNI.

MAI PIU' QUESTI SPOT CULTURALMENTE DEVASTANTI PER LA FIGURA DEL PADRE ( E DEL NONNO).

GIORGIO CECCARELLI.
www.figlinegati.it
3392753088

Giorgio Ceccarelli 30.11.06 15:34| 
 |
Rispondi al commento

BOICOTTAGGIO PRODOTTI BAULI.
http://www.figlinegati.it/eventi.asp?id=258

SPOT BAULI: PAPA' C'E'... POCO O NIENTE !!!

AVEVA RAGIONE L'AMICO CHE CI HA SOLLEVATO PER PRIMO IL PROBLEMA.
LO SPOT "RIDOTTO" DELLA BAULI ESCLUDE IL PAPA'.

HO VISTO STASERA, POCO FA (H 23.30 CIRCA) SU CANALE 5 LO SPOT RIDOTTO DELLA BAULI: INCREDIBILE... NON C'ERA IL PAPA'.
E' STATO TAGLIATO !!!!!

SCUSATEMI MA QUESTO TAGLIO MI FA INCAZZARE DI BRUTTO. PURE A NATALE CI ELIMINANO.
NOI CHE A NATALE CI VESTIAMO DA BABBO NATALE A PIAZZA NAVONA PER FARE GLI AUGURI AI NOSTRI FIGLI DESAPARECIDOS.

SPOT BAULI: PAPA' C'E' POCO O NIENTE.

E I PADRI ITALIANI MANGIANO UN ALTRO PANETTONE.

NON ESCLUDO UN VOLANTINAGGIO DIMOSTRATIVO DAVANTI AD UN GRANDE SUPERMERCATO, PER ES. PANORAMA.

PREPARATEVI SE NON VOLETE PIU' VEDERE SPOT DI QUESTO TIPO IN FUTURO.
...............................................

BAULI: PAPA' NON C'E' E NEPPURE IL NONNO

RIPENSANDOCI BENE, E' VERO CHE IL PAPA' A VOLTE C'E' POCO (NELLO SPOT LUNGO) E A VOLTE NON C'E' PROPRIO (IN QUELLO BREVE), MA IL NONNO NON SI VEDE MAI.

EPPURE QUESTO E' IL SECONDO ANNO CHE C'E' LA FESTA DEI NONNI PER LEGGE.

PROBABILMENTE IL PUBBLICITARIO DI QUESTO SPOT E' UN MISOGINO CHE ODIA GLI UOMINI: FUORI DALLE PALLE I PAPA' E I NONNI.

E' UN MIRACOLO CHE AD ABBRACCIARE IL PANETTONE CI SIA UN BAMBINO E NON UNA BAMBINA...

DA LUNEDI' CHIEDEREMO PUBBLICAMENTE IL RITIRO DI QUESTO SPOT OFFENSIVO PER I PAPA' E I NONNI ITALIANI.

O INTEGRANO LO SPOT CON LE ALTRTE DUE FIGURE (PAPA' E NONNO) O SARA' BOICOTTAGGIO TOTALE IN TUTTE LE CITTA' D'ITALIA.

LA COSTITUZIONE CI CONSENTE DI MANIFESTARE LIBERAMENTE OVUNQUE IL NOSTRO DISSENSO.
E COSI' FAREMO COME ABBIAMO SEMPRE FATTO NEGLI ULTIMI ANNI.

MAI PIU' QUESTI SPOT CULTURALMENTE DEVASTANTI PER LA FIGURA DEL PADRE ( E DEL NONNO).

GIORGIO CECCARELLI.
www.figlinegati.it
3392753088

Giorgio Ceccarelli 30.11.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Hanno promesso il loro interessamento in Senato per emendare
quell'articolo.

Noi PADRI SEPARATI siamo ostegiati dalla destra Cattolica che finge di non vedere il
naufragio della famiglia, quindi un crollo ideologico del loro concetto di
famiglia, siamo ostegiati dalla sinistra, che vede le donne come soggetto
debole da tutelare ed il divorzio come un diritto civile.

Entrambi chiudono gli occhi su questa realtà.Nella passata legislatura Il Centro Destra aveva una
maggioranza di 100 deputati alla Camera e di 50 Senatori al Senato, Se
voleva l'avrebbe approvata subito, senza tutte quelle concessioni fatte alle
femministe che hanno reso la legge meno efficace. I partiti si sono divisi
tutti al loro interno, ma alla fine abbiamo fatto un piccolo passo avanti.
che dobbiamo difendere.
Un caro saluto.

roberto spagnolo 30.11.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento

L'affido congiunto è positivo ma non deve essere generalizzato a tutti i casi di divorzio. In alcuni casi di violenza domenstica e abuso non vanno assolutamente presi in considerazione. Ma forse di questo nessuno vuole sentir parlare.

Anna Wehrenfennig 30.11.06 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutta l'Italia deve sapere quello che succede in sicilia (1°puntata)

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 29.11.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento

TREVISO-- Caro Ferrieri SEI riuscito come me' a mandare 4000 email posta elettronica ,a invito ad adderire al importante CLASS ACTION ? DAMMI UNA MANO .COME TANTI ALTRI. E' IMPORTANTE ORA http://www.aduc.it/dyn/classaction.html GRAZIE. www.controletruffe.com

cogo andrea 28.11.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Più che Fisco direi FIasco Rosa. La rappresentanza politica di qusta sinistra è davvero esilarante. La Melandri opta per i giovani la defiscalizzazione delle palestre. Il suo alter ego maschile dice di depenalizzare chi si dopa in palestra..... La turco liberalizza 40 spinelli e poi vuole far pagare il ticket se ti viene un cancro polmonare e sei fumatore, oppure se sei un po' sovrappeso (Pensate un po' prima lo sgravio fiscale sulla palestra poi... la tassa sulla ciccia eheheh!!!!. Uno spettacolo indecoroso. Caro Beppe capisco la tua difficoltà nel cercare di trovare argomenti un po' di contornoi per non poter, voler, dover dare addosso a questo governo che hai sponsorizzato e votato contro il cattivo berlusconi. Peccato che oggi l'OCSE abbia definitivamente calato una mannaia sulla finanziaria del Prodino affermando in pratica che fa schifo, e che anche nel 2007 il deficit sarà al 3,2 proprio per la ridotta crescita che sarà dovuta alla stangata , megastangata fiscale del tuo compagniuccio.A tutti i "sinistri" cittadini auguro ogni bene , sul serio, ma dovranno constatare che vi sarà un vertiginoso aumento della Preparazione H, famosa pomata miracolosa contro le emorroidi che si risveglieranno dopo questa micidiale inc....ta del Visco-Bersani_Schioppa -Prodi . Visco il condono della casa di Pantelleria l'ha già fatto, prodi la odnazione pure, bersani qualcosa si sarà messo da conto quindi Cittadini ora fottetevi e pagate!!! Hanno anche tagliato il fondo per i precari!!!! che scandalo!!!! Si aggrappano a Deaglio e alla sua bufala dei brogli... ma ci pensi??? uno fa brogli e si ferma a 24 mila voti meno??' ma è scemo? e poi chiede il riconteggio delle schede??? doppio scemo? No una bufala alla deaglio per distrarre l'attenzione dai disastri che questa sinistra becera e derelitta stà combinando

Franco VErona 28.11.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Per il signor Luca Della Penna che scrive:

> Ma che stupida lamentela!!! e allora i padri non
> separati? cosa detraggono per le spese di mantenimento
> dei figli? Nulla di nulla.

Credo che stia facendo un po' di confusione.
Non esiste alcuna "detrazione per il mantenimento dei figli". Ne prima della finanziaria, ne dopo.
Ciò di cui parla l'articolo sono le detrazioni per carichi di famiglia (figli a carico, nello specifico) alle quali ha diritto anche lei.
Quello che cambia è che, da oggi, i genitori non affidatari non potranno più godere del 50% di tali detrazioni anche nel caso in cui corrispondano all'ex coniuge un sussidio per il mantenimento dei figli (che quindi, a tutti gli effetti, sono a carico).
Parafrasando la sua frase "di fronte al fisco ora non siamo più tutti uguali".

Michele Merega 28.11.06 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Per la Sig.ra Elisabetta Calanchi che scrive:

> io sono delle poche sceme che ha dato
> l'affidamento congiunto

Mi perdoni la franchezza, ma lei NON HA DATO proprio un bel niente.
I figli non sono "proprietà" della madre o del padre e nessuno dei due è autorizzato (a meno di gravi motivi) ad impedire al proprio ex coniuge di frequentare i propri figli.
Per la cronaca, sono un genitore separato che ha scelto, insieme alla propria ex coniuge, l'affidamento congiunto.
E la mia ex moglie, non si è mai permessa di considerarla una concessione nei miei confronti. Così come io non mi permetterei mai di farlo nei suoi.

Michele Merega 28.11.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

giusto hai ragione. Il problema e che per colpa di tipi come te che hanno votato il mortadella, mi tocca pagare pure a me...e non mi riferisco all'irpef perché io sto sotto i 15.000 (reali!!!!!!), mi riferisco a tutto il resto (accise, bollette, bollo auto etc.etc.etc.)

marco posti 28.11.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

+
*
+
*
+

OFFERTA DI LAVORO DA CASA!

TRUFFA IN ATTO!

(PASSAPAROLA!, REPLICATE QUESTO MESSAGGIO OVUNQUE)

DITTA: ZALES PREZIOSI (E ALTRE)

GIRANO IN TUTTA ITALIA SUI GIORNALI ANNUNCI DI LAVORO DA CASA PER CONFEZIONARE BRACCIALETTI.

IL RISULTATO DI UNA RICERCA IN INTERNET CONFERMA LA TRUFFA! MOLTE PERSONE HANNO PAGATO LA CAUZIONE DI CIRCA 60-75 € PER RICEVERE IL PRIMO PACCO DA LAVORARE.
HANNO RISPEDITO IL MATERIALE LAVORATO MA SENZA RICEVERE SOLDI.
ADESSO SUI FORUM QUESTE AZIENDE STANNO LASCIANDO FALSI MESSAGGI DI PRESUNTI LAVORATORI SODDISFATTI.
I BRACCIALETTI "CAMPIONE" NON SONO ALTRO CHE GLI STESSI LAVORATI DAI TRUFFATI E RIUTILIZZATI PER LE NUOVE TRUFFE! NON FACCIAMOCI FREGARE!
HO RICERCATO E TELEFONATO A PERSONE CHE ABITANO NELLO STESSO STABILE O A QUELLO DI FIANCO AGLI INDIRIZZI DELLA DITTA CITATA MA DICONO CHE NON ESISTE UNA CON QUEL NOME ED ADDIRITTURA A ROMA NEMMENO ESISTE QUELLA VIA!
HO TELEFONATO ALLA GUARDIA DI FINANZA (117) MA DICONO CHE BISOGNA ESSERE PRIMA FREGATI O AVERE MATERIALE COME PROVA.
RICORDO VAGAMENTE DI AVER SENTITO QUESTA DITTA SU "STRISCIA" E "AL VOSTRO POSTO" SU RADIO 24.
IL CORRIERE è ARRIVATO PROPRIO ORA CHE VI SCRIVO... HO RIMANDATO IN DIETRO IL PACCO!

ECCOVI L'IMMAGINE DEL DOCUMENTO CHE HO RICEVUTO:

http://img296.imageshack.us/img296/2884/zalesmj4.jpg

ECCOVI UN FORUM DOVE SE NE PARLA:

http://forum.alfemminile.com/forum/f202/__f365_p2_f202-Info-zales-preziosi.html

I SITI CHE HO USATO PER LE MIE RICERCHE:

www.telextra.com
www.infoimprese.it

TRUFFA della ZALES 28.11.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Notizia di economia, fuori tema.

http://lucadellapenna.blogspot.com/2006/11/\
emigrazione-delle-imprese-nella-ceocse.html

Luca dellaPenna 28.11.06 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma che stupida lamentela!!! e allora i padri non separati? cosa detraggono per le spese di mantenimento dei figli? Nulla di nulla.
La detrazione annullata è quella che consente ai separati di non pagare le tasse su quanto spendono in alimenti. E perchè mai dovrebbero non pagarle? Hanno scelto di fare figli, di separarsi e mo vogliono pure un trattamento fiscale di favore? MIca per essere bacchettoni e incensare la sacra famiglia, ma insomma un poco di dignità o si fanno a tutti gli sconti per il mentenimento dei figli o a nessuno.
E infatti i soliti furbetti avevano scoperto che è conveniente separarsi in casa per motivi fiscali......
Insomma se volete separatevi, ma di fronte al fisco ora siamo tutti uguali. Grazie Visco.

Luca Sasso D'Elia 28.11.06 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono divorziata da anni e da sempre quello che ricevo per i tre figli è meno della metà di quanto previsto dalla sentenza.
Non ricevo nessun aiuto per spese scolastiche o mediche dei figli e tutte le denuncie fatte per ottenere il rispetto di quanto stabilito non ha sortito alcun effetto perchè l'ex marito è un lavoratore ... autonomo che dichiara un reddito da fame, che anche il giudice ha riconosciuto essere improbabile.
Ritengo giusto allora che questo "fisco rosa" sia applicabile nei casi come il mio, cioè quando l'altro genitore non rispetta le regole del mantenimento.
Giustissima invece la protesta di quei genitori che, pur contribuendo pienamente al mantenimento dei figli, si vedono penalizzati da una finanziaria " di parte e molto poco ragionata".

ada vannugli 28.11.06 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Ci penso sempre ai padri "separati", specialmente quando apro il mio frigorifero e cerco di decidere cosa potremmo mangiare per cena.
E sono anche fortunata, il mio ex compagno è bravissimo con la bambina.
Pensiamo comunque alla dignità delle donne che - come da secoli - se la cavano da sole.

carla scaglioni 28.11.06 07:54| 
 |
Rispondi al commento

In Italia il nuovo che avanza è peggio del vecchio che rimane

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 27.11.06 23:49| 
 |
Rispondi al commento

MI DOMANDO PER QUALE MOTIVO IL SITO NON MI PERMETTE DI SCRIVERE LA PAROLA "S I G N O R A G G I O" IN MODO TRADIZIONALE.. C'è UN QUALCHE BLOCCO .. MI HANNO DETTO CHE SU QUESTO SITO PER QUALCHE STRANO MOTIVO NON è POSSIBILE PARLARNE...VORREI SAPERE PERCHè ...

nicola merli 27.11.06 22:07| 
 |
Rispondi al commento

e bravo beppe grillo.

ti sei preoccupato prima di PARIFICARE madre con padre, di parificare anche uomini e donne??

le donne hanno gli stessi diritti reali delle donne??

le donne hanno fatto L'ARMATA delle donne per ogni campo in cui non sono paritarie??

ma le donne hanno un campo di loro dominio?? o le vediamo tutti noi maschi solo buone a sculettare in TV e nei calendari nude???

io penso che qui il maschilismo e l'annullamento della donna si consuma come è sempre stato nella storia, sotto gli occhi di tutti, sotto gli occhi delle stesse donne, che come sempre se ne stanno zitte in disparte in un angolino.

marco rocci 27.11.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo troppa gente di sinistra, compresi i magistrati, pensa che il padre serve solo a inseminare e che poi i figli se li smazza la donna.

mammismo femminista, c'e' di peggio?

Prodi. evidentemente non aveva un padre.
marco baldassari 26.11.06 04:28 |
---------------------------------------------------

immagino che sei uno dei famosi padri separati?
beh, niente di piu triste che leggere dei maschilisti cosi senza risposta, penso che davvero manchino le donne, le femministe del 68 che vi prendano e vi tirino i capelli come si deve, vi siete riuniti in un club come una specie protetta, am chi vi offende? chi vi fa del male, se poi da come si legge nel forum siete voi ad essere sempre aggressivi, sempre pronti a puntare il dito contro le donne, contro le madri, contro quelle che rischiano la vita per mettere al mondo i figli sui quali voi vorreste piu diritto delle madri stesse.

marco rossi 27.11.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un mamma divorziata non ho l affido condiviso e ne sono felice! Sono rammaricata per i papà che sono sempre presenti nonostante la separazione ma purtroppo non tutti si conmportano allo stesso modo come ad esemio il mio ex marito con mio figlio. Io l affido condiviso al mio ex marito non lo darò mai perchè lui lo farebbe solo per una questione di soldi!!!!!!!!!!!!!!!! Ritengo che mio figlio non sia una cambiale.

stefania giuserini 27.11.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che sia ora di dare voce alle menti aperti nn ancora offuscate dalla spazzatura che ogni giorno ci invade la mente e il corpo....
vorrei formare un gruppo che faccia sentire la sua voglia di cambiare senza atti di forza,ma usando la parola e il pensiero, facendo la rivoluzione delle menti aperti al futuro, un futuro dove il cittadino sia riportato al primo posto nella vita di tutti i giorni....
vorrei che questo gruppo avesse la forza delle sue idee, idee che oggi giorno mancano sempre di piu, ci siamo assuefatti a tutta la m...a che c è attorno...bhe io nn voglio questo, io voglio che un giorno i miei figli vedano che la vita va vissuta secondo canoni di giustizia e ugualianza, dove tutti hanno il diritto di vivere una vita dignitosa.
menti aperte unitevi e fate arrivare il vostro pensiero....
mente-aperta.blogpertutti.com/devisok.blogspot.com

vi aspetto in tanti

devis visani 27.11.06 15:40| 
 |
Rispondi al commento

ARMATA DEI PADRI (DADS ARMY)
LA STORIA SIAMO NOI.... SU LIFE

Italy news ... Latest News from Italy ... Italian Daily News @ Life in Italy

SEPARATED FATHER PROTEST IN CHASTITY BELTS

(ANSA) - Rome, December 20 -

Members of a movement in favor of the rights of separated fathers staged an unusual protest Monday morning at Fiumicino airport, wearing metal chastity belts as a way to convince visiting male tourists to abstain from sex while in Italy.

Abstaining from sex, explained one movement member, "is the only way a man can void that a child they may father can be kidnapped by the mother".

The protest was organized to coincide with the marking of World Children's Day.

The fathers' group said they took their inspiration from Aristophanes' play Lysistrata and urged abstention from sex, even through the use of a chastity belt, as a way to avoid a pregnancy which could produce a child for which father would find themselves without rights.

As opposed to other European countries, in Italy even if a mother has been found guilty of kidnapping a child she cannot go to jail or even be arrested.

Earlier this month, the fathers' rights movement staged a protest in which the stripped down to their boxer shorts to underscore how child support payments can leave them with nothing.

Last January, the fathers' rights organization won an important battle when parliament passed a law which strengthened the access and custody rights of divorced fathers and made joint custody of children the norm when parents split up.

In 2004 judges gave the mother sole custody of children in 84% of cases, while fathers had custody in 6.5% and joint custody was granted in 8.8%.
20-NOV-06 12:16 NNN

GIORGIO CECCARELLI
www.figlinegati.it
3392753088

Roma: per chi volesse partecipare alla raccolta e alla distribuzione di giocattoli ai bambini malati negli ospedali romani.
Cosi' lo scorso anno:
http://www.figlinegati.it/eventi.asp?id=256

Giorgio Ceccarelli 27.11.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

ARMATA DEI PADRI (DADS ARMY), LA STORIA SIAMO NOI.

CHI NON DIFENDE I PROPRI DIRITTI NON LI MERITA...
E NOI LI MERITIAMO!

CHI VIVE SOLO PER SE STESSO SPRECA UNA VITA.
E NOI NON LA SPRECHIAMO!

CHI NON SI OPPONE AL MALE NON E' MIGLIORE DI CHI LO COMPIE.
E NOI CI OPPONIAMO!

Noi siamo quelli del movimento dei papà c'è,
quelli che portano a cena 130 nonnetti chiusi nell'ospizio nel giorno della festa dei nonni.

Noi siamo quelli che dopo la marcia della festa del papà donano il sangue per i piccoli.

Noi siamo quelli che a Natale si vestono da babbo natale e vanno a portare i giocattoli ai piccoli ricoverati.

Noi siamo quelli che hanno manifestato davanti al papa per un funerale negato a un divorziato (AQ).

Noi siamo quelli che protestano davanti alle ambasciate di quei paesi che violano la Convenzione dell'AJA sul diritto di visita dei genitori con i figli.

Noi siamo quelli che si mettono in mutande per farvi ridere e poi piangere sulle disgrazie economiche dei papà separati.

Noi siamo quelli che vi fanno ridere con la cintura di castità per gridare al mondo che in Italia rapire un figlio non è un reato grave, Rischia di più chi ruba una mela. ITALIA, NO FAMILY ZONE.

Noi siamo quelli della circolare Moratti secondo la quale a scuola, il padre separato non è più genitore di serie B. La copia della pagella dei figli spetta anche a lui.

Noi siamo quelli che hanno tolto il burka ai padri separati.

Noi siamo quelli che non si chiamano Ramazzotti, Bocelli, Albano, Pavarotti che non fanno un cazzo per i figli degli altri.

Noi siamo quelli che non mollano mai.

NOI SIAMO GLI ATTIVISTI PACIFISTI DELL'ARMATA DEI PADRI. QUELLI CHE, IN QUESTI ANNI, HANNO FATTO LA STORIA D'ITALIA MENTRE TRE MILIONI E MEZZO DI PADRI SEPARATI SI GRATTAVANO LE PALLE DAVANTI ALLA TELEVISIONE PER DIRCI "BRAVI".
BRAVI UN CAZZO. MUOVETE IL CULO E DATECI UNA MANO A CAMBIARE QUESTO PAESE DI MERDA.

GIORGIO CECCARELLI
www.figlinegati.it
3392753088


Giorgio Ceccarelli 27.11.06 15:34| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO STAMPA
GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Largo Argentina, Roma
Oggi, una delegazione del movimento pacifista Armata dei Padri, composta da 2 papà e da due ragazze, si è unito alla manifestazione delle donne in Largo Argentina a Roma.
Tutti e quattro gli attivisti indossavano la maglia antiviolenza del movimento ("lotta con il cuore e non con le testate") a favore delle donne.
Dichiarazione del Fondatore del movimento, Giorgio Ceccarelli (uno dei quattro presenti):
" tutti mi avevano sconsigliato di farmi vedere oggi a Largo Argentina. Quando prometto, mantengo. Così mi sono aggregato alla manifestazione con un bel mazzo di fiori per offrire solidarietà e per chiedere scusa a tutte le donne che hanno subito la violenza dagli uomini.
I fiori non sono stati accettati da nessuna delle manifestanti. Sono stato circondato più di una volta da donne inviperite che mal sopportavano la mia presenza.
Per onor del vero, nessuna mi ha insultato o offeso. Anzi, contrariamente a tutti i consigli di stare alla larga da eventuali linciaggi di piazza, ho trovato un clima arrabbiato ma civile.
Sono stato invitato con determinazione ed educazione a stare fuori dal cerchio dei manifestanti.
Ho inutilmente cercato di far capire che non tutti gli uomini sono violenti e cattivi. Invano ho offerto la solidarietà di un movimento pacifista da sempre con le mamme buone e contro i papà cattivi.
Per rispetto della nobile causa delle manifestanti ho accettato, anche se a malincuore, di STARE DA PARTE.
Vorrei poter esprimere comunque soddisfazione per questa "storica e coraggiosa" presenza di un movimento di uomini che, seppur respinto, rimane solidale con le migliaia di donne che soffrono ogni giorno per la violenza e la prepotenza degli uomini.
Invito,tutte le manifestanti che non hanno accettato la nostra sincera solidarietà ad unirsi alla marcia del papà il 18 marzo a Roma. A tutte verrà garantita la LIBERTA'.
GIORGIO CECCARELLI
WWW.FIGLINEGATI.IT


come medioevo...questa sinistraè talmente affamata di soldi...l'italia ha un debito che mai sarà colmato...almeno finchè ci saranno degli sprechi come gli stipendi di politici e annessi...quindi se in 5 anni (speriamo di no) prodi crede di risolvere l'enorme voragine con tasse e tasse a discapito di chi già sta male economicamente...beh allora auguri a tutti...xchè nn proviamo ad adottare il sistema sanitario ad esempio che hanno in olanda?xchè i politici nn si abbassano lo stipendio x alzata di mano invece che alzarselo solo?oppure lavorare anche loro x 38 anni x guadagnarsi la pensione invece che solo x 30 mesi?

massimo flagiello 27.11.06 12:32| 
 |
Rispondi al commento

e ci si chiede xche' non si fanno piu' figli....? forse x troppa umanita' piu' che x egoismo...a partire dai mille vaccini appena nati... uno x volonta' di Dio nasce sano e subito te lo avvelenano...x poi procedere al controllo totale....e si...le bestiole sono le uniche a nascere libere..forse

laura gagliotti 27.11.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono una madre separata con tre figli ed un lavoro a tempo pieno e credo che la finanziaria ne abbia finalmente fatta finalmente una giusta! I padri che vogliono curare i figli sul serio si prendano l'affido condiviso, chi scappa via e lascia il peso sulla madre con assegni di mantenimento spesso ridicoli e nessun compenso per la dura fatica sostenuta ogni giorno, non pretenda anche i vantaggi fiscali. Facile pagare le spese sanitarie al 50% e non conteggiare notti insonni e spese vive come la benzina per portarli su e giù tra sports scuole e feste di amici. Il 50% di un padre che non condivide l'affido è un 30% reale delle spese dei figli perchè alla madre lavoratrice ed oberata dal carico familiare da sostenere da sola tocca anche di giustificare ogni spesa e di costringere palestre e medici a rilasciare ricevuta. Mentre i padri separati fanno, come si dice a Napoli, "i GIOVANOTTI". VERGOGNA!!

Francesca Barone 27.11.06 06:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo i nostri parlamentari la commissione antimafia può essere composta anche da mafiosi.

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 26.11.06 22:02| 
 |
Rispondi al commento

avete votato il centro-sinistra......tenetevelo, spero che continui così, almeno qualcuno di voi si darà del c....... da solo!!!!
vi avevamo avvisato...
Sofia

sofia borgaro 26.11.06 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che vuoi farci questo governo é pieno di sacerdoti e sacrestani dei preti che con la sinistra non hanno niente a che fare.

luciano pasetti Commentatore in marcia al V2day 26.11.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

NON CARICATE I TELEFONINI FINCHè NON TOLGONO INON CARICATE I TELEFONINI FINCHè NON TOLGONO


ILCOSTO DI RICARICA|!!!!!!!!!!!!!!!!!LCOSTO DI RICARICA|!!!!!!!!!!!!!!!!!

NON CARICATE I TELEFONINI FINCHè NON TOLGONO INON CARICATE I TELEFONINI FINCHè NON TOLGONO


mario longhi 26.11.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE
NON DESISTIAMO
VOGLIAMO L'ANNULLAMENTO DEL FURTO NELLA RICARICA TELEFONICA
INVITO TUTTI COLORO CHE SONO D'ACCORDO
A CERCARE DI DESISTERE DAL CARICARE IL TELEFONINO
FICHè NON SI ELEMINERà QUESTA ASSURDA TASSA!!!!!

mario longhi 26.11.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per la rubrica Economia

Ho un conto bancario presso uno sportello del Credito Cooperativo di Roma
Sono gentilissimi, ma non fanno prestiti se non hai una busta paga.
Per l'apertura di un piccolissimo
teatrino off avrei infatti bisogno
ancora di 30.000 euro per finire l'insonorizzazione.
Perchè spendono tanti soldi per dire che sono "differenti per forza" (spot televisivo)??
Al locale sono abbinate 3 licenze (hanno ancora un valore di 75.000 euro)
Ho una casa in parte intestata a me
Ma 30.000 miserabili euro non si possono prestare.
Il lavoro fisso non c'è più, dovete invertarvi un lavoro, essere imprenditori etc etc
Ma se devi elemosinare un prestitino così come pensano questi signorini di destra e sinistra che la cosa possa funzionare?

Complimenti per il lavoro vostro Staff
Pur non avendo una lira compro 10 DVD vostri
da rivendere nel locale
Saluti

Enzo C. Commentatore in marcia al V2day 26.11.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO STAMPA
GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Largo Argentina, Roma
Oggi, una delegazione del movimento pacifista Armata dei Padri, composta da 2 papà e da due ragazze, si è unito alla manifestazione delle donne in Largo Argentina a Roma.
Tutti e quattro gli attivisti indossavano la maglia antiviolenza del movimento ("lotta con il cuore e non con le testate") a favore delle donne.
Dichiarazione del Fondatore del movimento, Giorgio Ceccarelli (uno dei quattro presenti):
" tutti mi avevano sconsigliato di farmi vedere oggi a Largo Argentina. Quando prometto, mantengo. Così mi sono aggregato alla manifestazione con un bel mazzo di fiori per offrire solidarietà e per chiedere scusa a tutte le donne che hanno subito la violenza dagli uomini.
I fiori non sono stati accettati da nessuna delle manifestanti. Sono stato circondato più di una volta da donne inviperite che mal sopportavano la mia presenza.
Per onor del vero, nessuna mi ha insultato o offeso. Anzi, contrariamente a tutti i consigli di stare alla larga da eventuali linciaggi di piazza, ho trovato un clima arrabbiato ma civile.
Sono stato invitato con determinazione ed educazione a stare fuori dal cerchio dei manifestanti.
Ho inutilmente cercato di far capire che non tutti gli uomini sono violenti e cattivi. Invano ho offerto la solidarietà di un movimento pacifista da sempre con le mamme buone e contro i papà cattivi.
Per rispetto della nobile causa delle manifestanti ho accettato, anche se a malincuore, di STARE DA PARTE.
Vorrei poter esprimere comunque soddisfazione per questa "storica e coraggiosa" presenza di un movimento di uomini che, seppur respinto, rimane solidale con le migliaia di donne che soffrono ogni giorno per la violenza e la prepotenza degli uomini.
Invito,tutte le manifestanti che non hanno accettato la nostra sincera solidarietà ad unirsi alla marcia del papà il 18 marzo a Roma. A tutte verrà garantita la LIBERTA'.
GIORGIO CECCARELLI
WWW.FIGLINEGATI.IT

GIORGIO CECCARELLI 26.11.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

ti sta bene e sta bene a tutti quelli che come te hanno votato centro sinistra.....

credevate che prodi fosse l'angelo salvatore e invece ve l'ha messa nel posto a tutti quanti voi...

adesso non lamentatevi se dovrete pagare più tasse....pagatele e state zitti...

Lidia Gabellini

lidia gabelllini 26.11.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

risposta alla tua domanda finale: perchè sei un "coglione".

salutoni

piero colombo 26.11.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,sono un altro papà di 48 anni a cui questa civiltà di progresso ed emancipazione,questi giudici e questa brava donna moderna e rampante hanno tolto un figlio di 8 anni.Il giudice si è perfino indignato quando gli ho detto che voglio andare a fare il volontario negli orfanotrofi in Laos e Cambogia.Ho cresciuto mio figlio fino ad oggi standogli vicino e curandolo con criterio,fino a quando sua madre molto moderna ha ritenuto che dopo l'accensione di tre mutui io non avevo più niente da dare a lei e mi ha cacciato di casa.A lampedusa non è difficile trovare una casa ed io,pur di restare vicino al bambino,ne ho trovata una con giardino.Il giudice ha deciso che dovevo vedere mio figlio solo la domenica ed allora io mi accontentavo di andare a vederlo quando stava solo per strada con i suoi amichetti oppure al mattino all'entrata della scuola.Allora sua madre ha pensato bene di trasferirsi per l'inverno a reggio emilia così se volessi vedere il bambino nessuno mi vieta di farlo quando voglio,mi basta solo prendere tre aerei e prenotare qualche albergo e la cosa è fatta.Mi chiedo se è possibile che una persona malvagia fino a questo punto venga tutelata dal'istituzione?Perchè quando una donna nuoce ai propri figli così palesemente nessuno può impedirglielo?Perchè quando una madre uccide suo figlio è "non in grado di intendere e volere."(depressa)Sono anche stato denunciato per violenze e percosse ma non per averle date,per averle subite.Io credo che i peggiori crimini contro l'umanità vengono perpetrati fra le mura domestiche,è risaputo che 80%dei reclusi in carcere sono figli di divorziati che sono stati affidati alla madre,75%di drogati sono figli di separati affidati alla madre,84%delle ragazzine che aspettano figli sono figli di separati affidati alla madre,ma se queste madri non sanno crescere i loro figli perchè questi giudici fancazzisti si ostinano a cappellare con estrema regolarità tutte le loro belle sentenze?forse perchè quando sbagliano non devono

franco Boscarello 26.11.06 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo i nostri parlamentari la commissione antimafia può essere composta anche da mafiosi.

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 26.11.06 00:35| 
 |
Rispondi al commento

avete voluto il sinistrO-centro?
te-ne-te-ve-lo!

saluti non cordiali
PML

paul mary lee 25.11.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Stefano , sono solidale.
Il mondo è governato dagli imbecilli..........

Ornella Bartolini 25.11.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COMUNICATO STAMPA
GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Largo Argentina, Roma
Oggi, una delegazione del movimento pacifista Armata dei Padri, composta da 2 papà e da due ragazze, si è unito alla manifestazione delle donne in Largo Argentina a Roma.
Tutti e quattro gli attivisti indossavano la maglia antiviolenza del movimento ("lotta con il cuore e non con le testate") a favore delle donne.
Dichiarazione del Fondatore del movimento, Giorgio Ceccarelli (uno dei quattro presenti):
" tutti mi avevano sconsigliato di farmi vedere oggi a Largo Argentina. Quando prometto, mantengo. Così mi sono aggregato alla manifestazione con un bel mazzo di fiori per offrire solidarietà e per chiedere scusa a tutte le donne che hanno subito la violenza dagli uomini.
I fiori non sono stati accettati da nessuna delle manifestanti. Sono stato circondato più di una volta da donne inviperite che mal sopportavano la mia presenza.
Per onor del vero, nessuna mi ha insultato o offeso. Anzi, contrariamente a tutti i consigli di stare alla larga da eventuali linciaggi di piazza, ho trovato un clima arrabbiato ma civile.
Sono stato invitato con determinazione ed educazione a stare fuori dal cerchio dei manifestanti.
Ho inutilmente cercato di far capire che non tutti gli uomini sono violenti e cattivi. Invano ho offerto la solidarietà di un movimento pacifista da sempre con le mamme buone e contro i papà cattivi.
Per rispetto della nobile causa delle manifestanti ho accettato, anche se a malincuore, di STARE DA PARTE.
Vorrei poter esprimere comunque soddisfazione per questa "storica e coraggiosa" presenza di un movimento di uomini che, seppur respinto, rimane solidale con le migliaia di donne che soffrono ogni giorno per la violenza e la prepotenza degli uomini.
Invito,tutte le manifestanti che non hanno accettato la nostra sincera solidarietà ad unirsi alla marcia del papà il 18 marzo a Roma. A tutte verrà garantita la LIBERTA'.
GIORGIO CECCARELLI
WWW.FIGLINEGATI.IT


ARMATA DEI PADRI (DADS ARMY), LA STORIA SIAMO NOI.

CHI NON DIFENDE I PROPRI DIRITTI NON LI MERITA...
E NOI LI MERITIAMO!

CHI VIVE SOLO PER SE STESSO SPRECA UNA VITA.
E NOI NON LA SPRECHIAMO!

CHI NON SI OPPONE AL MALE NON E' MIGLIORE DI CHI LO COMPIE.
E NOI CI OPPONIAMO!

Noi siamo quelli del movimento dei papà c'è,
quelli che portano a cena 130 nonnetti chiusi nell'ospizio nel giorno della festa dei nonni.

Noi siamo quelli che dopo la marcia della festa del papà donano il sangue per i piccoli.

Noi siamo quelli che a Natale si vestono da babbo natale e vanno a portare i giocattoli ai piccoli ricoverati.

Noi siamo quelli che hanno manifestato davanti al papa per un funerale negato a un divorziato (AQ).

Noi siamo quelli che protestano davanti alle ambasciate di quei paesi che violano la Convenzione dell'AJA sul diritto di visita dei genitori con i figli.

Noi siamo quelli che si mettono in mutande per farvi ridere e poi piangere sulle disgrazie economiche dei papà separati.

Noi siamo quelli che vi fanno ridere con la cintura di castità per gridare al mondo che in Italia rapire un figlio non è un reato grave, Rischia di più chi ruba una mela. ITALIA, NO FAMILY ZONE.

Noi siamo quelli della circolare Moratti secondo la quale a scuola, il padre separato non è più genitore di serie B. La copia della pagella dei figli spetta anche a lui.

Noi siamo quelli che hanno tolto il burka ai padri separati.

Noi siamo quelli che non si chiamano Ramazzotti, Bocelli, Albano, Pavarotti che non fanno un cazzo per i figli degli altri.

Noi siamo quelli che non mollano mai.

NOI SIAMO GLI ATTIVISTI PACIFISTI DELL'ARMATA DEI PADRI. QUELLI CHE, IN QUESTI ANNI, HANNO FATTO LA STORIA D'ITALIA MENTRE TRE MILIONI E MEZZO DI PADRI SEPARATI SI GRATTAVANO LE PALLE DAVANTI ALLA TELEVISIONE PER DIRCI "BRAVI".
BRAVI UN CAZZO. MUOVETE IL CULO E DATECI UNA MANO A CAMBIARE QUESTO PAESE DI MERDA.

GIORGIO CECCARELLI
www.figlinegati.it
3392753088

GIORGIO CECCARELLI 25.11.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che nessun governo, per quanto abile, possa fare una legge giusta su questo argomento; per il semplice motivo che una divisione tra i genitori procura una rottura del nucleo familiare che nessuna legge può riparare.
La separazione comporta una serie di dolori per entrambi e per i figli che si protrae per lungo tempo; è la solita lotta tra l'orgoglio personale e il cedere alla ragione, l'unica cosa che ne viene fuori è uno spargimento di dolore che invade tutta la famiglia.
I genitori, così come i figli devono innanzitutto fare una lotta contro se stessi (abbattendo vizi e pensieri preconcetti) affinchè la famiglia sia e resti la cosa più bella.

Angelo Risi 25.11.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto che 10 milioni di donne tra i 16 e 59 anni sono state vittime di violenza sessuale.
Ieri, mentre camminavo, ho alzato lo sguardo e ho visto una donna che non conoscevo.
La scena è stata ripresa da una micro telecamera nascosta e subito dopo, attraverso un sistema automatico, anche quella donna è stata aggiunta nell'elenco di quelle che hanno subito violenze sessuali.
La prossima volta, prima di guardare una donna, mi informerò se ha più di 60 anni, non voglio essere frainteso; non si sa mai.

Angelo Risi 25.11.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Gli USA premono ancora con la UE affinche' accetti i loro velenosi prodotti OGM, nonostante ricerche private abbiano gia' esposto i rischi per la salute sia a medio che a lungo termine. Inoltre i semi OGM distruggono quelli naturali, una volta che un campo e' stato coltivato con i semi OGM non puo' essere riconvertito, i semi OGM durano solo un'anno, non si riproducono e ogni anno il contadino e' obbligato a riacquistarli presso il fabbricante MONSANTO e' il principale attore in questo settore.

Se la UE cede anche a questo ricatto e imposizione da parte del bullo USA allora e' definitivamente dichiarata INUTILE e incapace di difendere anche la salute dei cittadini dell'unione.

http://www.organicconsumers.org/2006/article_3401.cfm

francesco mancini 25.11.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

i miei genitori si sono separati da qualche mese...io ho 14 anni..e vivo con mia madre per mia scelta perchè con mio padre non ci vado daccordo e per me è meglio non vederlo..non trovo molto giusta l'affido congionto perchè se questa legge fosse stata applicata anche nel mio caso io sarai 'morta' perchè non voglio neanche parlarci con mio padre....quindi mi sembra piu logico fare parlare i figli con chi vogliono stare...

valeria ferrario 25.11.06 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dissento gioiosamente da tutti: un'altra bella norma della finanziaria! (leggetela senza alcun senso ironico)...Costringerà all'affido congiunto. E cosa c'è di male? Sapete quante ne conosco di mogli separate che tirano su i figli praticamente da sole? Che non hanno la possibilità di rifarsi una vita perchè non hanno nè il tempo nè i soldi per concedersi una pausa per sè stesse? Prendetevele tutte le vostre responsabilità cari padri e vedrete che, per la maggior parte di voi, i figli non verranno più utilizzati come mezzo di ricatto.
P.S. Sono sposata da 15 anni non è il mio caso.

clotilde iotti 25.11.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse questo accade perché siamo il paese della televsione, dove tutto è bello e scintillante

http://andreasacchini.blogspot.com/2006/11/fruitori-di-cultura-s-sul-televideo.html

andrea sacchini 25.11.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

PER VOI E' COLPA DI GOOGLE?

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER SAPERNE DI PIU'.

Lucio Innaro 25.11.06 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

La legge sull'affido condiviso non consente ancora di bilanciare il rapporto genitoriare padre - figlio rispetto a quello madre - figlio. Sulla carta la legge garantisce pari diritti ma in realtà non fornisce concreti strumenti anche di natura coercitiva per condurre la madre alla ragione e consentire al padre di avere pari diritti nella gestione dell'educazione dei figli. L'istituzione del mediatore familiare, che ha il compito di redigere un progetto educadivo con lo scopo di redimere il conflitto tra gli ex coniugi al fine di gestire al meglio la nuova situazione familiare nell'interesse dei minori, necessita del consenso di entrambi i genitori. Ne consegue che, nell'ipotesi in cui la madre dichiara di non volere collaborare, il mediatore familiare non può intervenire, con la conseguenza che in sede civile il padre diventa un elargitore di assegni senza alcun diritto a partecipare alla crescita dei figli. In conclusione, secondo il mio parere e quello di mia moglie, la legge sull'affido condiviso è come una bellissima fuoriserie priva di motore e carburante.

Joshua

Giosuè Di Stefano 25.11.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo il problema, è sufficiente chiedere ed ottenere l'affidamento congiunto. Viviamo in un paese dove non ci si arrabbia con chi ha fatto i danni ma con chi, a volte in modo scomposto, cerca di rimediare. Nei primi mesi di governo la precedente maggioranza ha fatto leggi per togliere dai guai alcuni amici (rogatorie, falso in bilancio, salvacalcio, etc...). Fa molto comodo far finta di non ricordare. Come pure non ci si ricordano gli aumenti delle imposte indirette. Quando è aumentato il bollo del conto corrente o gli altri bolli? E poi qualcuno mi spieghi che si tratta di beni voluttuari.
Buona fortuna a tutti

Luciano Morelli 25.11.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento

"..... Mi chiedo in quale Paese vivo e perché, io che ho votato centrosinistra,...."

Ti rispondo io. Vivi in un paese di merda con un governo di merda, dove la miglior regola è: sii sempre il primo a metterlo nel c... !!.

Reno Coloni 25.11.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Questa è l'ennesima prova dell'inettitudine del governo Prodi e di tutti i suoi proseliti(non che Berlusconi sia meglio). Ho l'impressione che è la prova che la sinistra non sa e nonpuò governare. Dovrebbe fare ciò che sa fare e cioè solamente stare all'opposizione.

ninni bassi Commentatore in marcia al V2day 25.11.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

mi dispiace per la situazione che ti trovi ad affrontare ma ti sei mai chiesto perche' per tutta la campagna elettorale quando si parlava di tasse che avrebbe fatto il centro sinistra si alzavano i toni e diventava tutta una buffonata ? ecco il perchè i coglioni ora fanno male ...salta che forse ti passa... epoi di a tuo figlio/a che se vuole altri 50mg di erba non è reato faccia pure

fabio orassi 25.11.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che si tratti di una volonta' persecutoria ma di una ennesima dimostrazione del nostro dipendente Visco e della sua equipe nella redazione delle norme. Fin dall'esordio con il decreto del 3 luglio nella parte fiscale , aveva dato prova di assoluta incapacita' alla quale si e' dovuto porre rimedio con la successiva versione del 4 agosto. Ricordo infatti che a proposito di tale norma il dipendente Visco aveva candidamente ammesso di aver sbagliato i calcoli di ben 10 volte !!!!
Si aggiunga anche che , come dimostrato da Striscia, fin nel ministero non si rilasciano scontrini !!! E Padoa Schioppa non gli ha ancora ritirato la delega.
Antonio Tiezzi

Antonio Tiezzi 25.11.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente la mia sarà un'opinione controversa, ma guardate cosa dice(sacrosanto) il principio di bigenitorialità in difesa dei diritti dei figli: http://it.wikipedia.org/wiki/Principio_di_bigenitorialità.
Verissimo che questa legge creerà problemi ai genitori non affidatari, ma allo stesso tempo COSTRINGERA' DI FATTO molti genitori a chiedere l'affidamento, laddove ci sono certe TESTE DI COCCO che dopo il divorzio pagano gli alimenti tranquillamente perchè tanto hanno la grana e di ex-moglie e figli se ne sbattono al 100%.
EH NO! Hai fatto un figlio e sei un genitore, che ti piaccia o no hai delle responsabilità e anche GROSSE. E l'affidamento, salvo problemi gravi per cui a quella persona il figliolo è bene non metterglielo "in mano", ti DEVE TOCCARE! Molto meglio la madre sola che il padre solo per il figlio, verissimo, ma molto meglio ancora ENTRAMBI i genitori, e questa legge, aldilà dei problemi fiscali che crea(che sarebbero stati MOLTO minori se davano semplicemente una cosa come 1-2 anno-i per "regolarizzarsi"), farà probbailmente bene ai figli e al senso di responsabilità di certi genitori. AUSPICABILMENTE.
Detto ciò, il governo Prodi fa cmq cac..re di molto....

Manuel Musetti 25.11.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,purtroppo i padri separati,in Italia,contano meno dei cani e dei gatti.In sostanza non abbiamo diritti.Ma si può risalire al genio che partorito sta schifezza.Non vorrei saltasse fuori che sia una donna,magari separata che l'ha a morte con suo marito.A parte il fatto che penso non sia costituzionale,come si fa a rendere legge questo articolo,con che coscienza,vabbè che questa è una finanziaria comunista fino al midollo,e che bisogna tartassare i ricchi,ma uno me che per vivere,si è dovuto trasferire dai genitori,che mi sfamano,perchè io prendo 1100,00 euro al mese e tra mantenimento e spese della casa(dove vive la mia ex con i figli)spendo 1063,00 euro al mese.GRAZIE VISCO,GRAZIE PADOA-SCHIOPPA,GRAZIE PRODI,GRAZIE A CHI STA ALL'OPPOSIZIONE.

Luigi D'Este 25.11.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il nostro paese sia seppellito dall'ipocrisia e da un'idea di donna che, personalmente, mi disgusta.

In Italia la donna è o vittima (autorizzata a comportarsi da "zecca") o è presentata (ed autorizzata a comportarsi) come una bambolona idiota.
La donna italiana è autorizzata (al massimo) a sognare di diventare velina e, se si separerà, potrà godere del privilegio meschino e triste di "rompere le palle" all'uomo ..in misura infinita, diciamo per quanto è vendicativa e, spesso, per quanto è frustrata. E i tribunali spesso danno alimenti da pagare agli uomini, per principio, e non in base alle reali condizioni economiche dell'uomo (e della donna).
In Italia, in caso di separazione gli uomini hanno torto, sempre. Perdono qualunque diritto (teoricamente inalienabile) al proprio sostentamento ed alla propria indipendenza (quanti tornano a vivere dai genitori?!).

Quando capiremo che tutto ciò è dannoso, diseducativo nonchè, di fondo, maschilista?? non è civile ed è ingiusto, per tutti.
Non si tratta di punire gli uomini, si tratta di dare opportunità uguali alle donne..e che poi se la sbroglino, che crescano, che vivano e lavorino

Finchè la donna approfitterà di queste piccole carotine che le tolgono dignità e credibilità (perchè ingiuste)non sarà mai, non potrà mai maturare, essere (realmente) e sentirsi..uguale.
In Italia, dopo entusiasmi illusori degli anni 70 ci siamo fermati ed, anzi, grazie anche aduna tv cui chiederei danni miliardari per danni alla dignità di genere, siamo regrediti.

Sono molto arrabbiata con le donne in parlamento che non difendono, a mio avviso, realmente le donne e alimentano i piagnistei e questa sorta di stupida "rivincita" sugli uomini, giochini ipocriti che concedono privilegi mediocri, alimentano dissidi nelle famiglie e contrasti tra i sessi, creando danni talvolta inimmaginabili ed ingiusti.
E così ci ritroviamo come le galline dell'Azzeccagarbugli..che si beccano senza guardare sopra chi vuole tutto ciò.

sara calcagno 25.11.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_______________________

DONNE

Elemento chimico: donna
Mercoledì, Ottobre 11th, 2006
SIMBOLO: Dn
SCOPRITORE: Adamo
MASSA ATOMICA: Accettata sui 53,6 Kg, può variare dai 40 ai 200 Kg
OCCORRENZE: Si trova in abbondanza in tutte le aree

PROPRIETA’ FISICHE:
a) La superficie è usualmente ricoperta da una pellicola colorata
b) Si surriscalda per nulla, e diventa gelida senza nessuna ragione conosciuta
c) Si scioglie se sottoposta a particolari attenzioni
d) Diviene amara se non utilizzata correttamente
e) Si trova in natura in vari stati, da quello vergine a quello grezzo
f) Diviene malleabile se si applica una pressione nei punti giusti

PROPRIETA’ CHIMICHE:
a) Stringe legami di tipo forte con Oro, Argento e una vasta gamma di pietre preziose
b) Assorbe una grande quantità di sostanze costose
c) Può esplodere spontaneamente senza ragione o avviso preventivo
d) Anche se insolubile nei liquidi, la sua attività aumenta considerevolmente se saturata con alcool
e) Ha un grande potere moneta-riducente

USI COMUNI:
a) Usata moltissimo come ornamento, specialmente nelle macchine sportive
b) Può essere di grande aiuto per rilassarsi o per sfogare istinti repressi
c) Ottimi risultati come detergente

ESAME SPETTROGRAFICO:
a) Possono trovarsi in natura con una colorazione che va dal rosato al giallo paglierino al marrone scurissimo
b) Qualunque sia il suo colore originale, diventa verde se accostata ad elementi migliori della sua stessa specie

POTENZIALI PERICOLI:
a) è molto pericolosa, eccetto che in mani esperte
b) è illegale possederne più di un esemplare. Con difficoltà è possibile tenerne più di una, a patto che si trovino in luoghi differenti e che non possano venire in contatto tra di loro

Prof John Fidgerald Vestredy (women's bogey) 25.11.06 00:41

______________________


________________________________

Lo propongo perche' merita.
________________________________


AZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ !!!!


Capisc'a me

Antonio Cataldi 25.11.06 10:20| 
 |
Rispondi al commento

complimenti per il voto che hai regalato ai tuoi amici di "sinistra".
Grazie anche a te.

paolo bastianeloo 25.11.06 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Stefano, mi dispiace molto per la situazione in cui si troveranno i papà separati di tanti bambini, per effetto dell'entrata in vigore di questa iattura che è la nuova legge finanaziaria, partorita da quei grandi scenziati di Prodi & Co. Il nostro dipendente Visco, comanda qui in Italia, istituzioni pubbliche pur essendo stato condannato in via definitiva cioè, con sentenza passata in giudicato, per abuso edilizio. Onorevoli Wanted docet (sic!). Tu che hai votato per la sinistra, per il portatore rincoglionito di felicità, Prodi, non fai altro che raccogliere ciò che hai seminato. Quel pazzo di Berlusconi (come piace dire i sinistrorsi) aveva azzeccato tutto. Aumento imposte, tasse e quant'altro ed affondamento totale dell'economia. Complimenti davvero! Che dirti: chi è causa del suo mal, pianga se stesso! Quello che non mi va giù è il fatto che tanti padri separati di centro destra dovranno sopportare quest'altra infamità, perpretata da Prodi & Co., nei confonti del popolo bue al solo scopo di recuperare base imponibile da chi è povero e/o in difficoltà economiche. Questa finanziaria, lo ribadisco per l'ennesima volta, serve solo per rastrellare soldi agli italiani, ma non ha animus riformandi, non contiene alcuna riforma strutturale della spesa pubblica corrente.

Diego Bellano 25.11.06 07:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma se i giudici la piantassero di avere pregiudizi sessisti e si prendessero la briga di capire chi dei due è più adatto e disposto a farsi il mazzo per far star bene i figli..

i due separandi non avrebbero più motivo di massacrarsi a colpi di carte bollate, pur di ferire l'ex (e spendere così i soldi con cui avrebbero dovuto mantenere i figli)

a fronte di questo gli sgravi in finanziaria sono poca cosa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

daniela maioli 25.11.06 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PAESE DEGLI ILLUSIONI E DELLE ILLUSIONI

carta vince carta perde. Le elezioni se le sono fatte a loro misura. Chi ha vinto non vuole alzare polveroni, chi ha perso non riconosce di aver perso. Questi ultimi sicuri di avessero vinto sono incazzati di aver dovuto cedere la corona del comando per una manciata di voti.
I coglioni vanno a votare pensando di poter contare su una demokrazia, delle banane, ma pur sempre demokrazia????? Quale. Se non vanno a votare fanno le schede false. Nei paesi di casa mia un mese prima delle elezioni sanno chi ha vinto. Il corridore che taglia per primo il filo di lana riconosce meriti a suoi supporter, purchè il riconoscimento sia amplissimo.
Chiamarci repubblica delle banane è una offesa alle banane. I cittadini di serie A pensano che le banane dobbiamo solo raddrizzarle tanto non ci sono scelte.
Guardo il mio fondo complementare e mio guardo nello specchio e mi domando chi sono.Se lo sono mangiati
Ho versato contributi per 41 anni ad una media di valori equivalenti agli odierni 150 euro ed oggi mi riconoscono 400 euro per mese
(Calcolo veloce 150X 12X 41 =86100 almeno raddoppiati per effetto capitalizzazioni interessi =172.220 per recuperare i miei soldi dovrei vivere ancore 36 anni. Ne ho 64. Non poniamo limiti alla provvidenza divina)
E intanto raddrizzo banane (per un ex middle manager può essere piacevole cambiare lavoro)

mimmo denaro 25.11.06 00:44| 
 |
Rispondi al commento

ARRUOLATI ANCHE TU NELL'ARMATA DEI PADRI

I PARTE

MI SONO SEPARATO NEL 92. NEL 96 FINISCO IN GALERA PER SPACCIO DI DROGA. MI TROVANO NELL'AUTO, MENTRE ERO IN VACANZA CON MIA FIGLIA, 80 GRAMMI DI COCAINA PURA, UN BILANCINO E BUSTINE PRONTE PER LO SMERCIO.
GRAZIE A QUESTO BEL KIT MI FACCIO "SOLO" 9 GIORNI DI GALERA IN ISOLAMENTO E A SCIOPERO DELLA FAME. LA PENA PREVISTA ERA DI 20 ANNI. VENGO SCARCERATO E ARCHIVIATO PERCHE' ESTRANEO AI FATTI COMMESSI DA ALTRI. QUESTI ALTRI,NEL 2001, VENGONO CONDANNATI IN PRIMO GRADO DAL TRIBUNALE DI FROSINONE: LA MIA EX SUOCERA, UN MARESCIALLO DELLA G.DI F. E UN DETECTIVE.
IL COMPLOTTO ALLA COCA ERA NATO PERCHE' AVEVO NEGATO A MIA FIGLIA DI TRASFERIRSI IN GRECIA CON LA MADRE ED IL SUO NUOVO COMPAGNO GRECO.
USCENDO DAL CARCERE HO FATTO UN PATTO CON IL PADRETERNO: AVREI DEDICATO QUEI 20 ANNI "RISPARMIATI" ALLA LOTTA SOCIALE PER CAMBIARE QUESTO BARBARO E INIQUO SISTEMA DEGNO DI UN PAESE A CIVILTA' LIMITATA. MI MANCANO ANCORA 12 ANNI PER MANTENERE QUELLA PROMESSA. MI DOVRANNO SOPPORTARE IN MOLTI.
NOI VOGLIAMO CHE IL TUO DOLORE, LA TUA RABBIA, LA TUA FRUSTRAZIONE, LA TUA EMARGINAZIONE DIVENTINO UNA SOLA COSA:
ENERGIA POSITIVA E COSTRUTTIVA PER LOTTARE INSIEME A NOI.
NOI TI RENDIAMO PARTECIPE DI UN PROGETTO DI RISCOSSA CHE PREVEDE LA RIFORMA GIURIDICA, CULTURALE E SOCIALE DEL NOSTRO PAESE IN TEMA DI SEPARAZIONE.
NOI SIAMO DEGLI OTTIMISTI CHE SANNO DI POTER VINCERE CONTRO IL MURO DI GOMMA ERETTO DA 34 ANNI A DIFESA DEI PRIVILEGI DEL GENITORE AFFIDATARIO IN DANNO DEI FIGLI, DELL'ALTRO GENITORE E DEI NONNI.
LO STATO ITALIANO HA LA RAGIONE DELLA FORZA, NOI LA FORZA DELLA RAGIONE. VINCEREMO NOI.
NOI ORGANIZZIAMO MANIFESTAZIONI E SIT IN DI PROTESTA PERCHE' SIAMO CONVINTI CHE SOLO IN QUESTO MODO POSSIAMO CAMBIARE IN MEGLIO IL NOSTRO PAESE. TU SEI L' ELEMENTO FONDAMENTALE DI QUESTO CAMBIAMENTO.
CONTINUA

GIORGIO CECCARELLI
WWW.FIGLINEGATI.IT

GIORGIO CECCARELLI 24.11.06 23:57| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI BATMAN E DI QUEI CRETINI CHE LO DERIDONO METTO IN RETE IL PARERE DELL'ARCIVESCOVO DI CANTERBURRY...
TIME -Carey fights for the palace Batman

Carey fights for the palace Batman
By Ruth Gledhill, Religion Correspondent
THE former Archbishop of Canterbury, Lord Carey of Clifton, has spoken out in support of the intruders at Buckingham Palace, arguing that they were “right to draw attention” to their plight.

He said that the actions of the Fathers 4 Justice campaigners were born out of society’s “sad and sorry departure” from traditional marriage and the increasingly commonplace phenomenon of fatherless families. He also called for a radical rethink of the orthodox Christian understanding of marriage, which is based on St Paul’s dictum that “the man is the head of the woman”.

Lord Carey, whose roots are in the evangelical wing of the Church, said: “It is time we deepened the Christian account of marriage by minimising marriage as hierarchy and emphasising marriage as partnership and equality based on differences.”

Lord Carey, addressing the Mothers’ Union in the Bath and Wells diocese where he served as bishop before becoming archbishop, said that the West was in the middle of a dramatic cultural and social revolution with far-reaching consequences for society.

Marriage breakdown was attacking the family, “the oldest human social institution, the first and vital cell of society”, he said.

“This great institution of marriage is under attack in the Western world.

“Never has it been so easy to break those timeless marriage vows and never has it been harder for an estranged couple to reunite.” Referring to The Times’ iGeneration poll findings, which showed that 41 per cent of young people do not value marriage, he said: “This could have arisen from their own experience of divorced and estranged parents.”

Lord Carey called on the Church and the Mothers’ Union to take action,....
GIORGIO CECCARELLI
http://www.figlinegati.

GIORGIO CECCARELLI 24.11.06 23:48| 
 |
Rispondi al commento

mi pare una bella indecenza!!!!!

rudi tori 24.11.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

ARMATA DEI PADRI (DADS ARMY), LA STORIA SIAMO NOI.

CHI NON DIFENDE I PROPRI DIRITTI NON LI MERITA...
E NOI LI MERITIAMO!

CHI VIVE SOLO PER SE STESSO SPRECA UNA VITA.
E NOI NON LA SPRECHIAMO!

CHI NON SI OPPONE AL MALE NON E' MIGLIORE DI CHI LO COMPIE.
E NOI CI OPPONIAMO!

Noi siamo quelli del movimento dei papà c'è,
quelli che portano a cena 130 nonnetti chiusi nell'ospizio nel giorno della festa dei nonni.

Noi siamo quelli che dopo la marcia della festa del papà donano il sangue per i piccoli.

Noi siamo quelli che a Natale si vestono da babbo natale e vanno a portare i giocattoli ai piccoli ricoverati.

Noi siamo quelli che hanno manifestato davanti al papa per un funerale negato a un divorziato (AQ).

Noi siamo quelli che protestano davanti alle ambasciate di quei paesi che violano la Convenzione dell'AJA sul diritto di visita dei genitori con i figli.

Noi siamo quelli che si mettono in mutande per farvi ridere e poi piangere sulle disgrazie economiche dei papà separati.

Noi siamo quelli che vi fanno ridere con la cintura di castità per gridare al mondo che in Italia rapire un figlio non è un reato grave, Rischia di più chi ruba una mela. ITALIA, NO FAMILY ZONE.

Noi siamo quelli della circolare Moratti secondo la quale a scuola, il padre separato non è più genitore di serie B. La copia della pagella dei figli spetta anche a lui.

Noi siamo quelli che hanno tolto il burka ai padri separati.

Noi siamo quelli che non si chiamano Ramazzotti, Bocelli, Albano, Pavarotti che non fanno un cazzo per i figli degli altri.

Noi siamo quelli che non mollano mai.

NOI SIAMO GLI ATTIVISTI PACIFISTI DELL'ARMATA DEI PADRI. QUELLI CHE, IN QUESTI ANNI, HANNO FATTO LA STORIA D'ITALIA MENTRE TRE MILIONI E MEZZO DI PADRI SEPARATI SI GRATTAVANO LE PALLE DAVANTI ALLA TELEVISIONE PER DIRCI "BRAVI".
BRAVI UN CAZZO. MUOVETE IL CULO E DATECI UNA MANO A CAMBIARE QUESTO PAESE DI MERDA.

GIORGIO CECCARELLI
www.figlinegati.it
3392753088

GIORGIO CECCARELLI 24.11.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo quando le famiglie si separano ed hanno dei figli la cosa a cui si pensa e di chi è piu la colpa, di chi è lo sbaglio del fallimento di un matrimonio o una convivenza.Ci si accusa a vicenda entrando in un gioco perverso a chi insulta di piu e a chi fa il dispetto piu grosso.....e la posta in palio o peggio ancora lo strumento del gioco chi è? e un povero figlio o figlia che purtroppo per loro nn si sono potuti scegliere dei genitori,capaci di fare la cosa più semplice del mondo AMARE!
Nn capisco a che scopo si privi un figlio/a a nn ricevere l'amore del papà o della mamma o peggio a riceverlo ad orario.Che brutto pensare ad una cosa del genere usare una creatura straordinaria come sono i bambini per colpire qualcono....anzi per colpire una mamma o un papa!!!Io porto nel cuore tutti i bambini che ricevono amore a giorni e orari prestabiliti,io che sono un padre separato ma nn toglierei e nn direi mai nulla a mia figlia che possa mettere in discussione l'amore della mamma.Perche'nn ce male che si puo aver fatto o ricevuto che possa giustificare un simile comportamento, per amore dei ns bambini dobbiamo e possiamo trovare sempre un punto di incontro cn la ns ex!!!! baci a tutti

roberto merlini 24.11.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo solo come Ti sia venuto in mente di votare centro-sinistra, addirittura Prodi !!! La mente umana è proprio strana !!!

CETRULLO GIUSEPPE 24.11.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Siamo qui su questo sito a fare i paldini della democrazia....ma sulla pelle degli altri! Qui ognuno pensa solo ai propri piccoli interessi, se qualcuno prova a toccare il nostro piccolo orticello, guai! Governo Ladro! Risanare il debito pubblico? Sulla pelle degli altri! Far funzionare meglio la sanità? Sì, ma le paghi qualcun altro le tasse! Giustizia senza più un soldo? La finanzi qualcun altro!

Alla fine è un circolo vizioso, evasione alle stelle, i servizi non funzionano, nessuno paga volentieri le tasse perchè i servizi non funzionano, quindi i servizi vannao ancora peggio.....

ROMPIAMO IL CIRCOLO VIZIOSO!

Davide Mazza 24.11.06 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente sconcertata...anche se sono donna, madre e moglie capisco bene la situazione che tanti padri separati vivono ogni giorno. Mio fratello ha un figlio ed si è lasciato con la compagna (e madre del bimbo)e non vi dico la lotta davanti al giudice dei minori solamente per riusciure a vedere il figlio due giorni a settimana. Per non parlare che la madre è stata riconosciuta dal tribunale dei minori inidonea come madre. Ma tutto questo non è servito a niente e per questa cosa devo ringraziare sinceramente i servizi sociali che invece di pensare al bene del bambino si sono fatti i c...i loro. Allora io mi chiedo perchè paghiamo gli assistenti sociali????? Per renderci la vita più difficile????
grazie stato

Sara Garbi 24.11.06 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CREDO CHE LA PARITA' DEBBA ESSERE CERCATA IN UGUAL MISURA. INVECE SE FATE CASO, L'OPIONIONE PUBBLICA E' COSì CONCENTRATA SULL'"ARGOMENTO DONNA" CHE ORMAI VIVIAMO IN UNA SOCIETA' CHE A PAROLE E IN ALCUNI FATTI (POLITICA, MOLTI POSTI DI COMANDO..) RESTA MASCHILE, MA CHE IN REALTA' SI STA SBILANCIANDO DALLA PARTE FEMMINILE.
ROBIN HOOD RUBAVA AI RICCHI PER DARE AI POVERI, MA QUANDO POI I RICCHI DIVENTANO PIU' POVERI DEI POVERI E I POVERI PIU' RICCHI DEI RICCHI? SAREBBE GIUSTO EQUILIBRARE LE COSE E NON SOLO CERCARE DI AVERNE SEMPRE PIU'. E'
GIUSTO CHE UNA DONNA CHE LAVORA, MAGARI GUADAGNA QUANTO L'EX MARITO, DEBBA AVERE TUTTI QUESTI PRIVILEGI? SE VOGLIAMO LA PARITA' PERCHE' ALLORA NON METTERLA IN OGNI SETTORE?
INOLTRE UN UOMO, PUO' VENIRE ACCUSATO DI STUPRO O DI MOLESTIE SESSUALI MOLTO FACILMENTE E QUANDO QUESTO ACCADE DEVE RIUSCIRE A DIMOSTRARE L'ESTRANEITA' AI FATTI, E' GIUSTO?
VORREI LEGGERE PIU' COMMENTI DA PARTE DELLE DONNE, NON A FAVORE DEGLI UOMINI, MA A FAVORE DELLE COSE GIUSTE, SPESSO INVECE, NON E' COSI'.

Michele Anselmi 24.11.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento

A parte lo stupido e fuori luogo commento che precede il mio .....non ho mai visto in qualità di donna divorziata con figli tutti i vantaggi descritti dagli uomini . Anzi , le spese mediche non vengono affatto divise ma per la maggior parte delle volte restano sulle nostre spalle e questo vale per le spese scolastiche, abbigliamento , spese vive , che sono tante .... responsabilità enormi , inoltre se la casa resta momentaneamente alla moglie con i figli , almeno finchè vivono con la madre ....dopo può anche finire sotto un ponte chi se ne frega ....le restano anche le spese della casa in sè . Spese ordinarie e straordinarie ma la metà della proprietà resta sempre dell ' ex marito che di solito non resta da solo mentre lei si . E già come ho già scritto in altro commento sulle nostre spalle grava tanto , troppo ,....caro spiritosone precedente . Forse fai riferimento ad altre donne , non certo a quelle che si guadagnano la vita da sole , che sono poi le donne che ogni giorno magari mandi a quel paese in macchina perchè tu sei più bravo a guidare , oppure quelle che hanno sempre fretta e non si curano dell'apparenza e tu neanche le guardi . Sapessi quanto siamo stanche ! Non abbiamo voglia di sentire le stupidaggini , in questo blog poi .... !

galvani giordana 24.11.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
vorrei in qualche modo essere di aiuto al papà che ha sollevato la questione del fisco rosa. Sono un avvocato e mi occupo sempre più spesso, purtroppo, di diritto di famiglia.Il mio intervento non è tanto sulla questione in oggetto, ma, piuttosto, sul fatto che non è impossibile ottenere l'affidamento condiviso, come molti padri troppo arrendevoli suppongono. Al riguardo, vorrei divulgare ed incoraggiare con forza la mediazione familiare. Laddove esiste un conflitto ma c'è la volontà di fare del meglio per i propri figli, è possibile raggiungere un ottimo accordo con l'ex coniuge riguardo la gestione pratica dei minori. Noi avvocati dobbiamo fare un profondo esame di coscienza e decidere di occuparci del diritto di famiglia con il cuore e non solo con la legge. Troppo spesso la mia categoria sguazza felice nei conflitti coniugali incurante delle ripercussioni psicologiche che questi hanno in tutta la famiglia e per generazioni! Allora, al signore che scriveva accorato che non vuole far la guerra alla moglie per ottenere ciò che la legge oggi gli da (l'affidamento condiviso) io dico di rivolgersi alle associazioni di mediatori familiari (in molte città presenti anche presso le asl) e cercare di aprire un dialogo costruttivo con la ex moglie, ricordando che anche la donna più arrabbiata è pur sempre una mamma e, se tiene al benessere psicologico dei propri figli, saprà superare i rancori che ancora la "legano" all'ex coniuge.
Potete trovare tutte le indicazioni utili sulla mediazione nel sito: http://www.aimef.it/
Simona (Roma)

Simona D'Aquilio 24.11.06 20:08| 
 |
Rispondi al commento

BROGLI


"fausto" bertinotti ha dichiarato che il voto è legittimo e che non c'è nulla da RICONTROLLARE....


ELEZIONI SUBITO! ADESSO!


...così sparite...

silvia bada 24.11.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Scusate la mia ignoranza.......
Come mai al momento della separazione, i figli vengono spesso affidati alle madri e gli alimenti vengono pagati dai padri??
Non sarebbe più corretto che i figli venissero affidati a chi può dar loro sostentamento finanziario, non solo, ovviamnete un genitore che puo dare sostentamento molto probabilmente ha un attività quindi il genitore afidatario deve anche dimostrare che il figlio non dovrà rimanere incostudito e che ci sia qualche adulto che vigila su di lui.
Non so se son riuscito a far comprendere il mio punto di vista.

Christian Mezzaro 24.11.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" leonardo migliarini sei andato giù pesante con elisabetta patti. guarda che non ti capisco. ti sei intromesso con fare tipico da maschio represso. poi non sono lesbica.posso dire che sei un lurido porco.

olga

olga grimaldi 24.11.06 18:56 "

************************************

HAI PERFETTAMENTE RAGIONE

mi sono fatto trasportare dalla scintilla della battutaccia da bettola_

per mia fortuna non sono un nobile, quindi a volte mi può succedere_

chiedo umilmente e infinitamente venia - se avrete la magnanimità di concedermela_

Leonardo Migliarini 24.11.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

basta voglio la parita' ci sono troppe ingiustizie cottro gli uomini:

1)le donne campano 5 anni in piu' di noi e vanno in pensione 5 anni prima

2)nelle cause di divorzio le donne ottengono sempre casa alimenti e mantenimento mentre l'uomo deve pagare

3)le quote rosa costringono i partiti a candidare tot donne, non importa se c'è un uomo piu competente passa la donna perchè deve fare numero


p.s.: io proporrei le quote intelligente al posto di quelle rosa

tanzini alessio 24.11.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Che devo dire?
Ho un mutuo di 750 euro + 550 di alimenti e per lo stato italiano sono considerato un single....
Ah dimenticavo. Sono un operaio e faccio un secondo lavoro a nero per riuscire a campare la mia seconda famiglia.
Fiero di essere italiano..... Un piffero!!!!!

valter borselli 24.11.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma smettiamola di dare la colpa agli uomini,le donne non sono piu delle sante e forse non lo sono mai state.
buona sera a tutti a domani

cosimina vitolo 24.11.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

ciao,con umiltà 1 delle perplessità di questa società e come si possa accettare certi compromessi di Vita,quindi sorge spontanea 1 congettura (non x essere catastrofico, anzi sono 1 persona fortunata e propostiva)e cioè,al di là dell'intelletto soggettivo ma x istinto e in base al buonsenso,non si dovrebbe trovare l'Equilibrio?

domenico valerio 24.11.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

ma perche' la colpa deve essere per forza dell'uomo ???????
non puo' essere che 2 persone non vanno semplicemente d'accordo????? ti pare impossibile

sergio van de sfroos 24.11.06 18:38 | Rispondi al commento |

Assolutamente si, precisavo alla Sig.ra Una Qualunque, che se di colpa si parla è comunque reciproca.
Figurati, io penso che si possa fare una scopata con un'altra donna anche per puro piacere fisico.

Adriano Brasiliano 24.11.06 19:12| 
 |
Rispondi al commento

L'INCREDIBILE CREDITO DELLA BANCA

Tra i vari documenti pubblicati nel sito web della Banca d’Italia, ce n’è uno molto interessante che riguarda “la finanza pubblica”, contenuto nella “relazione annuale”, e riportato all’interno della sezione “relazione economica” (clicca sul titolo per vedere il sito di Bankitalia). Nel complesso, un documento molto lungo che il governatore produce a beneficio dei suoi astanti nella cornice della “assemblea generale ordinaria dei partecipanti” che si tiene il 31 maggio di ogni anno.

Sfogliando la relazione del 2006, a pag. 116, in corrispondenza della voce "debito delle amministrazioni pubbliche", troviamo delle cifre sconcertanti: per l’anno 2005, tale debito ammontava a 1.508,176 miliardi di euro. In altre parole, una cifra che sembrerebbe corrispondere ad un credito di pari entità che la banca d’Italia "e soci" vanterebbero nei confronti dello Stato, per effetto del potere di emissione monetaria funestamente affidatole insieme ai suoi partner europei, nell'ambito del SEBC (Sistema Europeo delle Banche Centrali).
....

CONSIDERAZIONI FINALI

Allo stato attuale delle cose, a prescindere da chi realmente sia creditore del debito pubblico italiano, e questa considerazione può essere estesa a tutti gli Stati, emerge che l'importo complessivo del debito stesso ha raggiunto un valore talmente elevato, che le banche si "accontentano" di prelevarci (attraverso la tassazione) "solo" gli interessi sul debito, che guardacaso corrispondono più o meno al PIL.
tradotto in altre parole, questo significa che tutta la nostra produzione annuale si trasferisce nelle tasche dei banchieri i quali, grazie alla seduzione del denaro ed alla corrispondente e facile corruttibilità dei deboli messi nelle poltrone giuste, riescono a perpetuare la truffa del sistema bancario e monetario a loro esclusivo vantaggio.
E' in questo modo ci mantengono perennemente schiavi!
http://la-tela.blogspot.com/2006/11/lincredibile-credito-della-banca_12.html

Laurent Favaretto 24.11.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Garofalo 24.11.06 18:36

Metter una croce sul mortadella può esser delirante,
ma esser il pappagallo del berlusca è esilarante....

il problema nn è che io sia una testa di cazzo
ma che a dirlo è un pazzo.

son sicuro, di qualsiasi schieramento sei,
che disintegro i tuoi ideali, e nn tu miei

r.ionni Commentatore in marcia al V2day 24.11.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Mi sembrate tanto dei bambini però. Possibile che nemmeno quando su un blog che voi definite di sinistra si parli male della sinistra stessa non fate altro che alimentare ancora questa eterna battaglia tra destra e sinistra? Non esistono piu, sono sempre in tresca tra di loro. Poi per pochissime persone esiste la destra, per la maggior parte, esiste Berlusconi! Voglio dire anche a me stà simpatico per come parla ecc.. ma è un delinquente, un ladro con amici nella mafia. E sicuramente lo è anche Prodi. Questa diatriba sembra tanto un cane che si morde la coda. Il politico non serve piu per rappresentare il volere del cittadino e, a parte poche persone oneste, il resto sono tutti venduti. Io credo che una persona onesta non riesca a prendere tutti quei soldi non pagando le tasse e dormire la notte.
Quindi dovremmo cambiare tutta la classe politica sia a destra che a sinistra. Poi cosi, per buttare una provocazione. Berlusconi è indagato di nuovo ma in america, sono toghe rosse anche li? Nel paese modello a cui dovremmo aspirare?
Secondo me i politici ci marciano dietro a questo scontro sinistra--destra e intanto, una volta uno, e una volta l'altro ad ogni elezzione vincono sempre gli stessi. Per mè è davvero troppo palese che ci stanno prendendo tutti in giro poi....
Lo sapevate che Dell'utri oltre che avere conati con la Mafia accetati, è anche membro ell' opus dei? mah..

Stefano Nastri 24.11.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento

CHI NON DIFENDE I PROPRI DIRITTI NON LI MERITA...
E NOI LI MERITIAMO!

CHI VIVE SOLO PER SE STESSO SPRECA UNA VITA.
E NOI NON LA SPRECHIAMO!

CHI NON SI OPPONE AL MALE NON E' MIGLIORE DI CHI LO COMPIE.
E NOI CI OPPONIAMO!

Noi siamo quelli del movimento dei papà c'è,
quelli che portano a cena 130 nonnetti chiusi nell'ospizio nel giorno della festa dei nonni.

Noi siamo quelli che dopo la marcia della festa del papà donano il sangue per i piccoli.

Noi siamo quelli che a Natale si vestono da babbo natale e vanno a portare i giocattoli ai piccoli ricoverati.

Noi siamo quelli che hanno manifestato davanti al papa per un funerale negato a un divorziato (AQ).

Noi siamo quelli che protestano davanti alle ambasciate di quei paesi che violano la Covenzione dell'AJA sul diritto di visdita dei genitori con i figli.

Noi siamo quelli che si mettono in mutande per farvi ridere e poi piangere sulle disgrazie economiche dei papà separati.

Noi siamo quelli che vi fanno ridere con la cintura di castità per gridare al mondo che in Italia rapire un figlio non è un reato grave, Rischia di più chi ruba una mela.

Noi siamo quelli che non si chiamano Ramazzotti, Bocelli, Albano, Pavarotti che non fanno un cazzo per i figli degli altri.

Noi siamo quelli che non molleranno mai.

NOI SIAMO GLI ATTIVISTI PACIFISTI DELL'ARMATA DEI PADRI. QUELLI CHE, IN QUESTI ANNI, HANNO FATTO LA STORIA D'ITALIA MENTRE TRE MILIONI E MEZZO DI PADRI SEPARATI SI GRATTAVNO LE PALLE DAVANTI ALLA TELEVISIONE PER DIRCI BRAVI.
BRAVI UN CAZZO. MUOVETE IL CULO E DATECI UNA MANO A CAMBIARE QUESTO PAESE DI MERDA.

GIORGIO CECCARELLI
www.figlinegati.it
3392753088

GIORGIO CECCARELLI 24.11.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

commento al post...


COSA LEGGONO I MIEI OCCHI?

il comico-gRufo ha trovato un difetto alla finanziaria del padrone????


però me sà che hai preso na toppa, oppure vivi sulla luna!


"non avranno più il diritto a detrazioni fiscali al 50% sul proprio stipendio"

ma do stanno ste detrazioni al 50%?

a grillo! falla finita e parla dei brogli...

ELEZIONI SUBITO ADESSO!

silvia bada 24.11.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

La separazione è sempre cosa difficile. Prima o poi te ne penti.
Ma se per guidare una stupida automobile ci vuole la patente, da rinnovare ogni 10 anni, perchè non fare anche la patente per il matrimonio e , soprattutto, per essere buoni genitori.
Non si tratta di un'idea razzista, nazista, comunista ...ma forse un po' di training convincerebbe certe persone a lasciar perdere
visto che la mamma dei cretini è sempre incinta!

Ornella Pesenti 24.11.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Chi sbaglia paga. Non ho detto che debba pagare l'uomo in quanto tale. Il problema è che il più delle volte (anche se non ho dati alla mano) sono gli uomini gli artefici delle separazioni, dei divorzi o delle rotture in genere.
E qui, chiudo.

una qualunque 24.11.06 18:55
_________________________________________________


Ma poveri uomini, possibile sia sempre colpa loro?
Secondo me, la causa principale dei divorzi, è il matrimonio! :-)

Pace e Bene

Luca Popper 24.11.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leonardo migliarini sei andato giù pesante con elisabetta patti. guarda che non ti capisco. ti sei intromesso con fare tipico da maschio represso. poi non sono lesbica.posso dire che sei un lurido porco.
olga

olga grimaldi 24.11.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

stavo scherzando
di mafiosi qui non ce ne sono
solo poveri cristi e cristine
che sanno di esser stati fregati, o sono nel processo di esserlo...
se proproprio ce ne fossero mi meraviglierei
i mafiosi son occupati con cose piu serie e constuttive....

giuliano terraforte 24.11.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono una donna mamma che purtroppo è passata attraverso l'esperienza della separazione poi del divorzio. Posso solo parlare del disastro psicofisico che si progetta per la vita futura dei propri figli, quando dovranno accettare senza via di scampo che il loro mondo si spacchi in due. Non conosceranno mai cosa vuol dire "amore","insieme", "dalla stessa parte". I genitori che non si amano decidono per il "disastro", che conterrà ingiustizie per tutti: genitori, figli, nonni, fratelli, amici, compagni di scuola, e in futuro .......dove avranno imparato come si ama la propria compagna o compagno di vita?
I genitori che divorziano non sanno immaginare quanto dolore, sofferenza, privazioni, li aspetta. Se vogliamo parlare dei papa' in difficoltà dovremmo parlare anche delle mamme che comunque da sole, senza aiuti di nessun genere hanno cercato di inventarsi una vita da sole, senza alimenti, senza assegni, senza la "sicurezza" che solo in due si può sentire dentro.
Voglio solo dire che se nel contribuire al destino del proprio figlio le condizioni tra i coniugi sono di odio, di vendetta, di ritorsione, di disprezzo, il risultato sarà comunque la sua infelicità e soprattutto avremo creato delle persone vuote con unincolmabile bisogno di "prendere" e non di "dare". Così a loro volta rischieranno di trovarsi nelle stesse orribili condizioni..........

Linda Gaddoni 24.11.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

****************************************
già, studiali bene però..... informati chi era il corvo..... e che cosa ne pensavano di caselli e arlacchi....MA NO SU INTERNET! è taroccato.... sui giornali dell'epoca.....sennò continua pure ad abbaiare alla luna...i brogli...san toro...di pietr...tra vaglio...e gli asini volanti...
ciao
p.s.
i baci no eh?
silvia bada 24.11.06 18:45

Silviuccia, qui sotto non mi riesce di trovarli.
Ma sai di so’ amici questi qui? (A parte er mortazza ch’è più democristo di loro).

BROGLIUCCI PISANUCCI CRISTANUCCI
-------------------------------------------------------
Se ne va un ex DC e arriva un ex DC. Salvo poche eccezioni (Maroni, Napolitano, Bianco), da quando esiste il ministero dell'Interno della Repubblica è sempre stato rigorosamente appannaggio della DC, data la sua importanza strategica per la gestione del potere. E neanche stavolta la regola è stata smentita. Beppe Pisanu, infatti, classe 1937 da Ittiri (Sassari), democristiano lo è da sempre, avendo costruito la sua lunga carriera tutta all'interno dello scudocrociato, partendo dalla "sinistra'' di Zaccagnini, come capo della segreteria, per approdare alla maggioranza dorotea e guadagnarsi anche un paio di poltrone di sottosegretario (al Tesoro nell'82-83 e alla Difesa nel governo Fanfani nell'87), fino ad approdare dal '94 alla corte del neoduce di Arcore. Non senza aver coltivato, in questo frattempo, strane frequentazioni e "amicizie'' negli ambienti della P2, tra cui Flavio Carboni e il banchiere Roberto Calvi, che non ha mai ben saputo giustificare e che gli costarono a suo tempo il rientro nell'anonimato. Per poi rifarsi però oggi guarda caso proprio grazie a un altro piduista di cui gode la piena fiducia.
D'altra parte l'amicizia con Berlusconi è antica, e risale ai primi anni '80, quando Pisanu era sottosegretario al Tesoro e Berlusconi un giovane costruttore d'assalto e imprenditore televisivo appena sbarcato in Costa Smeralda. A fare da tramite tra i due è il faccendiere piduista Flavio Carboni, che gli fa conoscere anche il presidente del Banco ambrosiano, Roberto Calvi, anch'egli tesserato P2. Che ci faceva un sottosegretario al Tesoro con un faccendiere e uno speculatore del mattone e delle tv private, entrambi piduisti?
Basta sommare due più due. Dirà infatti successivamente lo stesso Pisanu ai giudici del crack dell'Ambrosiano: "Il Carboni si diceva congiuntamente interessato alle televisioni private in Sardegna, ciò in un'ottica d'inserimento nella Regione del circuito televisivo `Canale 5', facente capo al signor Silvio Berlusconi di Milano...Il Carboni mi disse di essere in affari col signor Berlusconi non solo con riferimento all'attività televisiva, ma anche con riguardo ad un grosso progetto edilizio di tipo turistico denominato `Olbia 2'. Fin dall'inizio ritenni di seguire gli sviluppi delle varie attività di Carboni, trattandosi di un sardo che intendeva operare in Sardegna e che peraltro mostrava di avere vari interessi e vari contatti con persone qualificate e per me degne di fede''.
Tra queste c'era senz'altro Roberto Calvi, col quale Pisanu si incontra più volte, l'ultima pochi giorni prima della "fuga'' e dell'omicidio del banchiere, ritrovato impiccato sotto un ponte del Tamigi. Il 22 maggio 1982, infatti, il viceministro del Tesoro, con l'aereo privato di Carboni, vola nella residenza del banchiere piduista a Drezzo. Pochi giorni dopo, rispondendo ad interrogazioni in parlamento sulla situazione dell'Ambrosiano, Pisanu dipinge una situazione meno grave di quella reale. Su questo episodio l'editore Angelo Rizzoli testimonierà davanti alla Commissione P2: "Calvi disse a me e a Tassan Din che il discorso dell'on. Pisanu in parlamento l'aveva fatto fare lui. Qualcuno mi ha detto che per quel discorso Pisanu aveva preso 800 milioni da Flavio Carboni''.
Costretto a dimettersi nell'83 per queste frequentazioni non proprio limpide, rientra un po' nell'ombra, per rispuntare di nuovo come sottosegretario nell'87, stavolta alla Difesa, nel governo Fanfani. Poi di nuovo nell'ombra, addirittura fuori dal parlamento, cosa che gli permette tuttavia di attraversare indenne il ciclone di tangentopoli. Per essere poi ripescato dal suo vecchio amico Berlusconi nel '94, quando il cavaliere piduista scende in campo e vince le elezioni.
Rientrato in parlamento come vice di Dotti, gli subentra come capogruppo di Forza Italia quando l'avvocato inciampa nel caso Ariosto. Quando Berlusconi forma il suo secondo governo, Pisanu sembra destinato al Viminale, ma Scajola, che ha organizzato la riscossa elettorale del neoduce, gli soffia il posto per meriti sul campo. Berlusconi lo consola inventandogli sui due piedi il "ministero per l'Attuazione del programma''. Da quel limbo Pisanu attende con pazienza il suo momento, che arriva quando il rivale inciampa e cade sul caso Biagi.
Che sia la persona giusta a succedere al massacratore di Imperia nella carica di ministro di polizia, lo dimostra quantomeno una sua dichiarazione fatta nell'agosto 2001, in vista del vertice Nato di Napoli, a un mese dalla mattanza al G8 di Genova, quando rivolto ai "gaglioffi'' no-global sentenziò: "A tutti costoro il governo non ha più nulla da dire. Bisogna solo tenerli a bada e, se necessario, usare tutta la forza dello Stato''. Detto fatto. Dalla padella nella brace.
10 luglio 2002

(da rete rossa)

Giorgio Sodano 24.11.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento

-- OT 2 --

.. buona serata Manuela, Leonardo, Cimbro, Giorgia, amici e blog

e teniamoci sempre ben aggrappati
a qualcosa di robusto, questo paese
è come noto a forte rischio sismico


SMETTETELA DI LAMENTARVI BRANCO DI PECORONI

Si è tenuto oggi presso Palazzo Madama, in un giorno particolare e determinante per il futuro del Governo, un importante incontro tra il Presidente del Senato Franco Marini e il Presidente del Comitato di Liberazione Monetaria, Argo Fedrigo. Sono stati toccati temi molto delicati e scottanti, divenuti per le grandi Istituzioni un grande tabù: la proprietà della Banca di Italia e il debito pubblico dello Stato originato da una grande massa di carta senza valore, ma che produce eternamente interessi.
Un momento importante per la storia della nostra politica, soprattutto per quella parte che non sapeva cosa si nascondesse dietro la grande truffa del Debito Pubblico, dietro la moneta, così che non ci potranno rimproverare in futuro di non averlo detto ai politici. È stato un incontro molto politico, diplomatico e in un certo senso "finemente" organizzato, che per lo Stato ha rappresentato una prova di forza, mentre per noi un segnale che abbiamo voluto dare alle persone, che non devono smettere di credere nella grandezza della Tela.
Abbiamo così intervistato il Pres. Argo Fedrigo, che ha descritto alla nostra redazione la sua esperienza e la sua immediata reazione.

http://lnx.etleborointelligence.com/com/view_news.php?lan=ita&id=489

Laurent Favaretto 24.11.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Cara cosimina, sul fatto che uccidere animali in modo futile sia sbagliato siamo d'accordo, ma se qualcuno decide di mangiare carne lascialo fare, d'altronde la catena alimentare è parte della stessa nature e alcune proteine nobili, fondamentali per il funzionamento del nostro organismo, sono contenute solo nella carne.
Per cui, io la mangio.
A mio libero arbitrio

Paola Bertocci 24.11.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Stefano T.,non voglio fare della demagogia,ma..li hai votati e ora te li tieni;spero solo,per te e per il paese,il meno possibile..

Sandro Moretti 24.11.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Vedo quello che i miei occhi assimilano, ascolto quello che le mie orecchie percepiscono...

Mi sento come un bambino, provo paura.

Vedo gente che di essere umano non ha più niente, ascolto cose che portano solo differenza verso il prossimo.

La domanda mi perfora il cervello da anni....

Ma tutti i valori che esistevano dove sono finiti?

Sopportazione, Amicizia, Amore, Famiglia, Senso del Dovere, della Responsabilità.

Oramai sono un miraggio nel deserto dell'odierna società.

Intolleranza, Diffidenza, Arrivismo, Oppurtunismo, Egoismo.

Sembra che ad oggi questi siano i nuovi valori, ma forse ci hanno portato ad essere così.

Vorrei scappare, tornare indietro, resettare, andare in un luogo dove tutto era come prima, dove non esiste il consumismo, dove c'è il baratto, dove c'è ed è più importante di qualsiasi cosa, la dignità ed il rispetto dell'essere umano in primis.

Mi sento come un bambino che ha paura, paura di quello che lo circonda....

Ma almeno un'esame di coscenza me lo sono fatto e ne ho preso atto, ho scelto di non essere ipocrita con me stesso e con gli altri.

G.R.

P.S. Un caro saluto all'Esimio Prof. Esposito

Giorgio Rossi 24.11.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Beatrice Post...ridi... 24.11.06 18:15
*************************************

hahahahah! seguo le istruzioni del tuo nick!

Mai sentito parlare di magistratura?
sai i colleghi di Falcone? Borsellino?...mai sentiti?


che tristezza

dico per voi !!!

morirete di depressione e solitudine.. ma con qualche soldo messo via :
i parenti ringrazieranno!!!
ivana iorio 24.11.06 13:36 |

che persone tristi... persa la speranza non vi resta più nulla.
auguri
Dott. Purga 24.11.06 13:18 |


-------------------

Forse non vi ha sfiorato il pensiero che, in due e con posti precari, di soldi ne risparmieremo ben pochi.
Gia' e' un miracolo se il posto di lavoro sara' riconfermato per l'anno prossimo.

Nessun essere umano e' felice nel fare rinunce, ma certo non possiamo travolgere con i nostri problemi la vita di un bambino che ancora deve nascere.

Riflettete, prima di buttarvi a peso morto in certe esternazioni.

Gino Faluzzi 24.11.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

mi viene da ridere a pensare che la mia ex non lavora a chi dovra chiedere le detrazioni dei
figli??
l'uomo e abile nel distruggere le cose buone
della vita.

alex lombardo 24.11.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Cornuti e mazzeati,come si suol dire dalle mie parti! Cornuti perchè spesso i mariti separati lo sono cornuti,mazzeati perchè devono pagare la quasi totalità delle spese godendo solamente delle briciole di tempo dei propri figli! Ed ora:doppia mazzatona! Tiè! Fottuta pura la detrazione fiscale per le spese corrisposte al coniuge affidatario! Bè,io che non sono sposato(e a 'sto punto ci rinuncio del tutto!)esprimo la mia più totale solidarietà ai genitori separati ed inc....i dal vice-ministro sub-umano Visco!
Vediamola così:un motivo in più per promulgare la RESET ACTION plebiscitaria! Anche in virtù della denuncia di Deaglio, arriviamo ad indire un referendum "detergente" per ripulire l'intero Parlamento Italiano da quelle caccole in doppiopetto;delegittimiamo e costringiamo alle dimissioni tutti i signorotti che scaldano i banchi delle Camere da più di due nefaste legislature! Magari,continuo a sperarci, la raccolta-firme per il referendum può partire proprio da questo blog!
Allora? Presto,fratello-compagno Beppe Grillo! Presto!!!

Rosario Acito 24.11.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

perché le assicurazioni fanno polizze anche per il buco del cu#o volendo, ma non le fanno al tuo matrimonio se ti sposi e vuoi sentirti assicurato? assicurano tutto, meno i matrimoni e le centrali nucleari. perché? ci sarà un motivo, cazo.dovrebbe essere obbligatoria una assicurazione se pigli moje o marito; almeno per il primo figlio.

marzio rossetti 24.11.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma non l'hai ancora capito che l'odio per berlusconi vi rovina quelli di sinistra sono tutte delle teste di cazzo non ci vuole un genio per capirlo.

Giovanni Garofalo 24.11.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che i giudici studiano il latino e conoscono bene quel brocardo che recita: mater semper certa est, pater numquam...
Perciò affidano sempre i figli alle madri, non c'è nulla da fare...

Gennaro Esposito 24.11.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

elisabetta le solita domande indiscrete.quando hai fatto sesso la prima volta.ti piacciono i preliminari o vai subito al sodo.quando fai l'amore a cosa pensi.hai mai provato un orgasmo multiplo.
olga

olga grimaldi 24.11.06 18:31| 
 |
Rispondi al commento

TREVISO-- importante adderire. fattelo sapere in giro -- http://www.aduc.it/dyn/classaction.html proposta da ADUC PER LE CAUSE COLETTIVE.www.controletruffe.com

cogo andrea 24.11.06 18:28| 
 |
Rispondi al commento

-- OT --

BROGLI
******

la matasse s'ingarbuglia.. oppure no

da APRILEonline (c'è pure Beppe, te pareva?.)

|
|
V


...ma...forse....si capisce perchè siamo nella situazione in cui siamo....


...no?

rossella gola 24.11.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

BROGLI

IN MESSICO HANNO RICONTATO LE SCHEDE!

E' vergognoso che ci dobbiamo sopportare ancora il rimpallo di accuse fra i due POLI.
I CITTADINI HANNO IL DIRITTO DI SAPERE LA VERITA'.

Vien da pensare che erano s'accordo anche per i brogli! DOBBIAMO SAPERE!

marista urru 24.11.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
mi spiace davvero che il tuo blog venga usato da persone mentalmente limitate che non si rendono conto della grande possibilità che ci metti a disposizione e che lo usano per scrivere, esclusivamente, enormi c****te, per nulla costruttive, o per stupidi battibecchi.
Forse potresti impedir"ci" di scrivere per un po'....(tali signori andrebbero a sfogarsi ..."altrove"....)

ciao e grazie, sempre, per il tuo lavoro
rossella

rossella gola 24.11.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

con il video delle ALL-SAINTS CON bENITO BERLUSCONI
presidente di una banca anni '50
il caro Bondi è uscito dai gangheri...e se venissero
fuori gli altarini veri?

manu.ma 24.11.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma santa paletta non c'e nessuno che modera queste discussioni?? su milleduecento commenti, forse un centinaio o due mantengono la traccia iniziale dalla discussione iniziata dal caro Grillo, il resto è OT .
Eppure basterebbe un po di educazione, visto che non tutti hanno il tempo di leggere la marea di insulti che vengono scritti, ma questo a voi non importa.

E come tentare di leggere un libro di Tolsoj circondato da poppanti che giocano a acchiapparella.

Christian Mezzaro 24.11.06 18:21| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@

" Gli uomini devono smetterla di lamentarsi soprattutto se sono stati gli artefici della fine del matrimonio, perchè spesso sono loro i principali colpevoli, con i loro tradimenti e la loro mancanza di rispetto e responsabilità verso la famiglia.
La verità è che la famiglia ha perso i valori di una volta e che oramai il matrimonio è diventata una farsa. Bisognerebbe abolirlo, oppure fare dei corsi prematrimoniali seri.

Oppure bisognerebbe introdurre l'istituzione di un esame sulla predisposizione alla vita matrimoniale perchè la maggiorparte delle persone che lo desiderano si rivelano, spesso troppo tardi, non portati a sopportare i sacrifici di una vita di coppia, rivelando di essere immaturi e soprattutto egoisti.

Non vi sposate: vi risparmierete di conoscere il lato peggiore del proprio carattere e di quello del partener. Se volete conservare un bel ricordo, convivete e conservate sempre la vostra indipendenza. Solo così riuscirete a far sopravvivere l'amore e voi stessi.

PS: non sono sposata, ma mi sono salvata in corner, dopo un'ingenuità del mio ex-partner...

una qualunque 24.11.06 18:08 "

**************************************************


ma perché invece, nelle questioni sentimentali, visto che in tutto il resto ci cercano di incatenare e ci impalano come marionette - perché allora almeno nelle questioni sentimentali non fare ognuno come cazzo ci pareeeee??????!!

siamo tutti grandi e vaccinati, no??

uno potrebbe rispondere: per non far soffrire i figli_

sì, ma se uno è un buon genitore i figli non li farà stare male mai, neanche se si risposa altre 20 volte con 20 15enni tettone_

mentre se uno non è capace di DARE nemmeno ai propri figli - è una merda di cane tignoso, e lo rimane anche se lo sposa San Padre Pio in persona, se va a messa tutti i giorni e se resta fedele accanto alla moglie per 80 anni_

Punto_

Leonardo Migliarini 24.11.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

La famiglia è un istituzione forzata e nociva.

Le donne sono fatte per generare nuove vite ed accudire i cuccioli finché essi non saranno in grado di proseguire il loro cammino autonomamente.

Gli uomini sono fatti per distribuire quanto più possibile il proprio seme perchè avvenga quanto sopra. Dopodiché possono, coi risparmi, acquistare una moto. ;-)

Pace e Bene

Luca Popper 24.11.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è chi decide chi è mafioso e chi no.

Chi è corrotto e chi no.

Cioè : chi controlla il controllore........

Beatrice Postridi 24.11.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

ciao elisabetta patti. c6
olga

olga grimaldi 24.11.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento

E' un porcata dalle dimensioni incommensurabili ,certamente non se ne saprà mai nulla sulla verità di come sono andate veramente le cose , la cassazione fa sapere di non sapere niente ne di schede bianche ne di schede valide , quest'ultima porcata delle votazione andrà ad aggiungersi agli altri misteri irrisolti della repubblica delle banane.
E dire che non ci vorrebbe molto a fare un rapido confronto dei numeri registrati nei verbali comunali con quelli giunti al Viminale,
ancora più facile sarebbe che il Viminale rendesse immediatamente pubblici i dati ufficiali comune per comune , così che ogni comune potrebbe da subito fare un facile e rapido confronto !
(troppo facile)

.
.

cimbro mancino 24.11.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi avremmo bisogno di un'organizzazione mondiale che venisse a farci fuori... letteralmente, eliminare fisicamente, molti politici di destra e di sinistra passando per il centro e dopo , solo dopo avere eliminato i principalei sostegni di mafia e camorra, passare per le armi i mafiosi/camorristi.
Tutto il resto è acqua fresca.
Ciao

max Stirner

---------------------

Incredibile...può essere che su qualcosa si vada d'accordo.

Pazzesco !

Beatrice Postridi 24.11.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

@@ Una Qualunque


Gli uomini devono smetterla di lamentarsi soprattutto se sono stati gli artefici della fine del matrimonio, perchè spesso sono loro i principali colpevoli, con i loro tradimenti e la loro mancanza di rispetto e responsabilità verso la famiglia.

I nostri tradimenti sono consumati sempre con altre donne che, a loro volta , hanno figli e famiglia. Quindi la mancanza di rispetto e responsabilità è reciproco.

Adriano Brasiliano 24.11.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

ma che vi preoccupate a fare? il mondo finira' nel 2012 quando il sole si allinera' col buco nero della via lattea (il capezzolo). Quello segnera' la venuta dell'anti Cristo, e l'inzio della grande gurrra nel medio oriente, da quel momento in poi chezzi vostri....alro che finanziaria..

giuliano terraforte 24.11.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

BREVE TEOREMA

TESI:
la violenza sociale, a parte essere intrinseca alla Natura Umana, si accentua in quelle aree e in quelle fasce dove c'è più squilibrio, e si riparte in ogni Grande Civiltà Umana di oggi - ogni civiltà ha i suoi aspetti cancerosi e incivili_

DIMOSTRAZIONE:
negli ultimi mesi sono morti molti più italiani in America Latina, generalmente benestanti rispetto alla media locale, per mano di cattolicissimi malviventi comuni, che per mano di qualsiasi musulmano nel mondo_
Inoltre, proprio oggi in India, patria della più antica Civiltà della Terra, un uomo della Casta più alta ha bruciato viva una 16enne che aveva stuprato perché lei non voleva ritirare la denuncia, e questo per lui era un affronto troppo grande_

I dati sperimentali della dimostrazione potrebbero durare all'infinito, ma non vi voglio rinsecchire le ovaie o le gonadi_

QUESTIONE IRRISOLTA DAL TEOREMA:
Eppure in Europa e negli USA ci sono mandrie di bufali telecomandati che hanno paura solo dell'Islam, che accusano di barbarie solo l'Islam_

Che tra l'altro, lo voglio ricordare, esiste da 1400 anni e non ha mai rotto le palle a nessuno, nemmeno agli Ebrei, finché non siamo andati da loro noi Occidentali_

Come mai??
Chi gli avrà insegnato quello che dicono??
Chi avrà imbastito il palcoscenico coi prestigiatori che fanno apparire solo certe cose e ne fanno sparire altre??
E qualcuno avrà interesse per manovrare la mandria in questa direzione??

Leonardo Migliarini 24.11.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE...

VUOI UN BLOG INSANO?
ANCHE DAL PUNTO DI VISTA DEL LINGUAGGIO?
VISITA:

sandro-nullo.blogspot.com

I RACCONTI SONO RACCOMANDATI (C.I.N. PIU' DI TUTTI)

CIAO...

SANDRONULLO-LIVORNO

Sandro Nullo Vincenzoni Sainati 24.11.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

IL PIU" MAFIOSO DI TUTTI
in questo blog
ALZI LA MANO!

giuliano torreforte 24.11.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi rattrista pensare che un giorno sarò pure io un possibile padre "sfrattato".. Il problema sta un po' più a monte purtroppo. Una società impazzita è la causa del più delle separazioni e del fatto che qui commentino lettori "estremisti e dissociati politicamente".

Mario Rossi 24.11.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono separato da 12 anni ho due figlie di 21 e 14 anni.Le figlie sono con me a giorni alterni e a week end alterni.La maggiore non chiede un soldo alla madre sin dall'età di 13 anni.Ho sempre pagato il contributo di mantenimento a prescindere da quello che ho sempre comunque speso per entrambe le figlie.La più piccola riesce sempre a farsi dare la paghetta o la ricarica del telefonino (anche se mi arrabbio...chissà come fa!!,anzi lo so benissimo)perchè e un'adorabile ruffiana.Sono 12 anni che lotto per contenere le assurde richieste della loro madre (l'ultima è di 1.200 euro solo per la piccola mentre per la grande che da 5 mesi lavora mi devo comunque occupare io).La loro madre ha cercato in questi anni di dare alle figlie un nuovo papà ed intanto passa il tempo dallo psicologo.Si è presa una mezza dozzina di denunce dal suo ultimo compagno con il quale ha avuto una figlia (questo signore vive ancora con la propria moglie ).Ho chiesto al giudice un affido congiunto per la mia di 14 anni e la possibiltà di occuparmi completamente di lei dal punto di vista economico e di pareggiare il tempo di permanenza in casa mia (si tratta di un pomeriggio in più rispetto alla norma).La mia ex moglie non ha accettato assolutamente e il giudice ha liquidato la cosa in 5 minuti respingendo tutte le mie proposte.Altro che affido congiunto altro che perequazione.Sono tranquillo e sereno divido il mio tempo fra le figlie la mia compagna e il lavoro.Ho sempre molto rispetto per le donne ma mi sa che la legge è purtroppo intepretata con il paraocchi e sempre a favore delle donne.CHE PALLE!!E' più il tempo che ho passato dagli avvocati che la durata del mio matrimonio.

mario rossi 24.11.06 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scriveva Rodari nel 1939:
Signori e Signore ancora non c'è un Governo che piace a me
Se potessi nominarlo è così che vorrei farlo:
un Ministro caffelatte per cominciare bene la giornata,
con un sottosegretario per i biscotti ed uno per la marmellata,
e se toccasse un mattino a un solo cittadino di
rimanere senza colazione: via!
Il Ministro in prigione, nominerei s'intende
un ministro per i giocattoli ed uno per le merende ed al posto del Ministro della Guerra, io mettrei quello della pace. Battetemi le mani se il discorso Vi piace..."

Ora nel 2006 i ministri si sono mangiati capre
e cavoli!...che scriverebbe oggi RODARI?

manu.ma 24.11.06 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi rattrista pensare che un giorno sarò pure io un possibile padre "sfrattato".. Il problema sta un po' più a monte purtroppo. Una società impazzita è la causa del più delle separazioni e del fatto che qui commentino lettori estremisti e "dissociati politicamente".

Radu Teava 24.11.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Cosimina Vitolo 24.11.06 17:31 |

Beh, stavota è facile: si nu troll, nun si Cosimina, nun tieni stile... e p'accuppatura si verde comm'a nu' puparuolo fuori stagione... se vede, te ne fai accorgere.

Gennaro Esposito 24.11.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi rattrista pensare che, molto probabilmente, un giorno sarò pure io un possibile padre "sfrattato".. Il problema sta un po' più a monte purtroppo. Una società impazzita è la causa del più delle separazioni e del fatto che qui commentino lettori "pericolosamente politicizzati".

Radu T. 24.11.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre stato convinto che beppe Grillo non capisce na mazza di Fisco e che farebbe sempre meglio a evitare di parlarne ovvero ad affidarsi a consulenti preparati che lo indottrinino a dovere.

Avrebbe evitato di dedicar uno spazio così prezioso ad uno sfogo fondato su una approssimata conoscenza della questione.

Intanto non si parla più di detrazioni per figli a carico ma di deduzioni per familiari (cd. Family area).

Il motivo per cui i figli di cui non si è affidatari non concorrono alla deduzione per family area è ovvio.
Se non sono affidati a me io non spendo nulla per il loro mantenimento e quindi come posso pretendere di aver diritto alla deduzione.
Se invece corrispondo un assegno alimentare per il mantenimento ho diritto in base all’art. 10 del TUIR a portare l’importo versato in deduzione dal reddito. Pe rcui il beneficio fiscale esiste solo che ti viene riconosciuto nell’ambito dei cd. Oneri deducibili e non come Family tax area.


David Camporese 24.11.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Casomai non lo sapessi il ticket sul pronto soccorso c'è sempre stato, per tutti i casi non urgenti, le urgenze sono gratuite. Magari è segno che finalmente fanno pagare a chi ci va per delle stupidaggini.
Per quanto riguarda le palestre sono d'accordo...

Stefano Mologni 24.11.06 15:26

-------------------------

Questo herpes d'uomo che si fa chiamare Stefano Mologni mi dice che il ticket sul prontosoccorso è sempre esistito, e poi aggiunge che:

"Magari è segno che finalmente fanno pagare a chi ci va per delle stupidaggini"

Non esiste limite alla coglionaggine, non c'è speranza di migliorare.

Ceppo Santini 24.11.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Era inevitabile un clamore del genere!

Io l'avevo detto giusto 10 giorni fa con il post "Ad un soffio dal golpe!".

La questione dei brogli elettorali non è cosa da poco...

#################################################
Clicca sul mio nome per la notizia.

Lucio Innaro 24.11.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Simone de Prosperi

Lunedì metto la firma ma nn so ancora quando comincio...
Spero di nn partire troppo entusiasta per poi ritrovarmi a combattere contro i mulini a vento!!!

li faccio secchi tutti

Ah dimenticavo ieri sono andata ad un convegno sul risparmio energetico...
Quello sarà il mio futuro...
Costruirò case così...in trentino fanno il concorso casa clima per le case a basso consumo energetico e quella che ho visto ieri era la casa dei miei sogni...



http://www.youtube.com/watch?v=Ft-ddQ3SzI4

***************BROADCAST YOURSELF***********

r.ionni Commentatore in marcia al V2day 24.11.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Sì salutalo più forte può darsi che dall'aldilaà ricambia il saluto

sonia braga 24.11.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento

OK GENTE

per dare un taglio ai miei giochini pseudo-sofistici

e passare a cose più reali - purtroppo

*********************************************

VORREI SALUTARE UN ENORME, UN IMMENSO ATTORE

PHILIPPE NOIRET

uno dei più grandi del cinema europeo

è davvero, davvero uno degli ultimi di quella scuola e di quello stile che stanno scomparendo_

Leonardo Migliarini 24.11.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Pablo Chulito 24.11.06 16:44

Grazi'assaje, don Pablito!

Gennaro Esposito 24.11.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ,ma gli altri papà,o mamme,hanno diritto a qualche detrazione?

fabio maccioni 24.11.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

in sintesi la cosa giusta è:

alimenti alla moglie ZERO, e concordo che una donna DEVE trovare lavoro, se gia non lo ha, entro 2 anni dalla separazione,

DEVE acquistare la casa in cui vive o trovarne un'altra.

i FIGLI rimangono alla madre, SEMPRE, il padre puo' visitarli su accordo con la ex moglie.

e cari, cosi la smetteremo, noi papini, di lamentarci dei soldi.

VEDIAMO quante madri rinunciano ai soldi per i figli (TUTTE)

VEDIAMO quanti padri rinunciano i figli per i soldi (non TUTTI, ma quasi)

marco rocci 24.11.06 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CI HANNO RIEMPITO DI TASSE- HANNO DOVUTO AMMETTERE CHE I CONTI DI TREMONTI ERANO GIUSTI, SRABBERO BASTATI 15 miliardi, ma ci hanno detto , loro che sono "I MIGLIORI" hanno valutato che era GIUSTO arrivare a una manovra do 42 miliardi circa, perche' cosi' coprivano le spese . CIOE' LI DISTRIBUISCONO AI MINISTRI. VEDREMO.

MA LE SPESE PAZZE DEGLI ENTI LOCALI " CHE CI AZZECCANO"? Dalle'Europa si acontentavano di meno, in piu' ci chiedevano di diminuire le spese.

ALLORA I MIGLIORI HANNO PENSATO DI AUMENTARE LE TASSE E CONTINUARE GLI SPRECHI....

TORINO : SOLDI per i "BAGNI PUBBLICI DI UN paesino del VIETNAM! SOLDI PER LA MANUTENZIONE DI ALCUNI PALAZZI... A CUBA! SOLDI PER CORSO AGGIORNAMENTO MACELLAI IN ARGENTINA, SOLDI PER CITTA' IN BRASILE!e cosi' via,... una miriade di finanziamenti CHE SICURAMENTE I POVERI DI TORINO AVREBBERO GRADITO

REGIONE PUGLIA : SPENDE 3 MILIONI DI EURO per immobile da 800 metri quadri a BRUXELLES..... I POVERI DELLA REGIONE PUGLIA, AVREBBERO GRADITO...

REGIONE CAMPANIA:SPENDE UN BOTTO, TRA l'ALTRO:

421 mila euro di affitto per uffici che non occupa
IMPIEGA 7400 dipendenti con ufficio di presidenza di 385 dipendenti, quando ALTRA REGIONE AL NORD, con doppio di abitanti , ha meta' dipendenti e meta' funzionari.... poi si lamentano che il TRIBUNALE NON HA SOLDI, se anche li' fanno come nel resto della REGIONE CAMPANIA.....

E cosi' via, sprechi sprechi, sprechi, POI SI PERMETTONO DI FARE A NOI LA MORALE E DIRE CHE "NOI VIVIAMO AL DI SOPRA DELLE NOSTRE POSSIBILITA"

FORSE NON VIVIAMO ANCORA TUTTI COME VORREBBERO LORO :"SOTTO UN PONTE" versando a a lorsignori ogni nostro avere, di questo passa manca poco,
pero acvremo il piacere di veder moltiplicarsi i PORTI per i "LORO PANFILI" CON BANDIERA PANAMENSE, avremo il picere di vedere i loro figli sfrecciare in bellissime macchine uscendo da comodi uffici in cui non fanno un cavolo, affiancati se mai da un sottopagato che fa il lavoro per loro, che si limitano a firmarlo, e gia' anche questo succ

marista urru 24.11.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace per questo povero padre, veramente ma vi ricordate che Berlusconi vi aveva detto che se votavate il centro sinistra eravate dei coglioni e ora anche pazzi la prossima volta pensateci e viva la sincerità del signore che ha scritto (è meglio preparare le valige in quanto il prossimo anno ci rompono anche il culo sti stronzi) salute.

angelo verdina 24.11.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LASCIATE STARE GLI ANIMALI!!!!

LA SPERIMENTAZIONE FATELA SU DI ME!!!!!
C'HO VOGLIA!!!!!!!!!

TANTA VOGLIA!

SPERIMENTATE!!!


cosimina vitolo 24.11.06 16:48 |

Scusa ero con un cliente...

Ma nun se putesse fà n'eccezione? na vota sola? e po' chell'e criature nu' poco 'e carne ogni tanto, fa bene... 'e ghiamme!

Gennaro Esposito 24.11.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo commentando, scrivendo, bla bla bla, ma quando ci mettiamo in testa e nel cuore che ogni cosa nasce innanzitutto da dentro di noi? Quando ci mettiamo ad osservare che le divisioni i legami, tutto dipende da come noi le pensiamo le sentiamo? Parlare serve a ben poco, agire, inizialmente dentro di noi, può essere l'inizio del grande cambiamento

Anna Ferrantini 24.11.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Stefano T. sono uno dei tanti padri separati che vivono il dramma degli alimenti, delle rate, dei finanziamenti, degli affitti pur essendo proprietario di un'appartamento dove attualmente vive l'altro pezzo di famiglia.Ho un'autovettura euro sotto zero che un mio cliente voleva rottamare, mi trovo il bollo auto aumentato con la nuova finanziaria, da gennaio 2008 sarà proibito circolare con questi autoveicoli per tutta la provincia di Novara, io l'auto la uso per lavoro. Sono un lavoratore autonomo quello che i nostri dipendenti di sinistra chiamano evasore. Sono in ritardo con il pagamento degli alimenti con le rate dei finanziamenti con le spese condominiali con le tasse NO! Sono in giro a cercare la carità da quelle s.....e di banche dove per loro sei meno di un numero. Scusatemi lo sfogo. A chi dobbiamo, noi padri separati, dire grazie ce l'ha un nome e cognome quel c.......e!!!!

Luigi Bianchini 24.11.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Io farò il divorzio (scioglimento del matrimonio) il 7 dicembre prossimo e ho una bellissima bimba di 10 anni.
Sono passato anch'io tra avvocati e giudici e alla fine ci siamo messi d'accordo.
Parlare di questo argomento solo in termini di detrazioni fiscali mi sembra abbastanza riduttivo, per usare un eufemismo. Sono d'accordo che la donna è un po più tutelata rispetto all'uomo, e l'affidamento condiviso mi sembra una buona cosa.
Devo dire però che questo è un argomento molto complesso perchè oltre i soldi, ci sono di mezzo i figli che dei nostri casini sono solo vittime, i sentimenti , i tradimenti e tante altre sfumature.
In ogni separazione quindi ci sono tutte queste cose, che la rendono una diversa dall'altra proprio come i rapporti di coppia.
Sul discorso poi di destra o sinistra stendo veramente un velo pietoso.
Saluti.

fabrizio latini 24.11.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

la cosa più sensata da fare sarebbe smettere di sposarsi e andare a convivere, ma come si fa??
il matrimonio per alcuni è una meta da raggiungere, uno scopo nella vita, poichè ti sposi per mettere su famiglia avere dei figli ecc.. ma ecco che sopraggiungono i litigi e le discussioni, le quali ti portano alla separazione o al divorzio..e così tutto quello che avevi sempre sognato si trasforma nel tuo incubo peggiore!!! e poi ci si mettono anche le leggi!! e tutto come sempre è dalla loro parte (le donne).. quindi qual'è oggi giorno la cosa giusta da fare??? questa è sicuramente una domanda a cui difficilmente avrò una risposta corretta!!! ciao ciao..

daniele candela 24.11.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

SI FUORI GLI ISLAMICI DALL'ITALIA, FUORI L'ITALIA DALL'EUROPA, FUORI LA MIA CITTA' DALL'ITALIA, FUORI IL MIO QUARTIERE DALLA MIA CITTA', FUORI LA MIA STRADA DAL MIO QUARTIERE, FUORI LA MIA CASA DALLA MIA STRADA, FUORI ME DALLA MIA CASA ....?!?!
NON SARO' MICA ANDATO TROPPO OLTRE?

Roberto Regina 24.11.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

ALCUNE PRECISAZIONI: innanzitutto la norma contestata non è l'art.3 comma 1 della finanziaria, l'art.3 comma 1 è di un qualche emendamento che dispone la modifica dell'art.2 della finanziaria, e quindi per chi si prende la briga di leggere la disposizione per intero la dovrà cercare nell'ART.2 COMMA 1 LETT.C) del testo della finanziaria approvato alla Camera il 19.11 u.s..
Non è poi vero che le detrazioni sono del 50% sul proprio stipendio, ma bensì del 50% della somma fino a 800 euro per ciascun figlio (in alcuni casi 900)che vine detratta dall'imposta lorda per carichi di famiglia. Quindi se un padre è divorziato e paga gli alimenti ad un figlio affidato alla madre, non potrà più beneficiare di una detrazione fino a 400 euro sulle tasse da pagare, meno di 40 euro al mese. Seccante, ma non è poi la fine del mondo.
In terzo luogo se è la madre a beneficiare per intero della detrazione, questa può comunque essere considerata una "posta attiva" a suo favore nel momento in cui bisogna stabilire l'ammontare dell'assegno di mantenimento da passare al coniuge, per cui, almeno per le nuove separazioni-divorzi, ciò che esce dalla porta può comunque rientrare in qualche modo dalla finestra.
Come considerazione di fondo, faccio presente che io Prodi non l'ho votato: "imputet sibi", pertanto, chi ha espresso il proprio voto in funzione unicamente antiberlusconiana ed ora si trova tartassato. Lo psiconano ne ha combinate tante, è vero, però CI AVEVA AVVERTITI.

Alberto Falzoni 24.11.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

ESPERIMENTO FALLITO
-------------------------------------


TORONTO - Nata da meno di un anno, l'associazione Cittadini per la Civiltà Politica Atlantica (CiPAC) ha subito trovato varie adesioni anche in altri paesi anglo-sassoni: a New York, in Australia e in Inghilterra_ Merito del passaparola telematico_ Non è ancora chiaro se sia stata fondata da appartenenti a una comunità italo-canadese o da altre entità_ Fra i suoi principali obiettivi, l'avvicinamento fra le due sponde dell'Atlantico per difendere i valori politici più "alti" e civili, nati e radicati nell'Occidente moderno_
Singolare la campagna che sta portando avanti contro il tipico malcostume politico italiano e i nostri governi, indipendentemente dal colore politico_ Dicono che è uno dei programmi a cui tengono di più_ In particolare fanno riferimento al fatto che la Mafia e la Camorra italiane uccidono molto più di qualsiasi Sharia islamica, e fanno molto più danno alla società occidentale di ogni altra organizzazione, perché l'articolazione fra amministrazione pubblica, finanza e gestione mafiosa, corrotta e tipica dell'Italia, sta infettando tutti i processi politici e produttivi occidentali_ Inoltre, da porti come quello di Napoli per esempio entrano nei circuiti commerciali europei merci di ogni tipo, aldifuori da ogni possibilità di controllo_ Per non parlare della gestione dei traffici della droga e dell'immigrazione clandestina di massa, o del torbido e mai chiarito rapporto fra il Vaticano e certa finanza_
Pare che ormai facciano parte dell'Associazione molti personaggi di vertice, fra la politica e la finanza canadesi, statunitensi e inglesi, già tutti appartenenti alle principali Associazioni lobbistiche dei propri paesi_
Dicono di avere un "discreto potere comunicativo" e di voler fare pressione verso il Governo italiano perché cominci a creare un percorso legislativo netto, radicale e categorico, che sia strumento efficace a estirpare con decisione quel cancro tutto italiano che diffonde le proprie metastasi nei valori della civiltà occidentale_


ALLORA, CHE NE DITE RAGAZZI??

LI AIUTIAMO A DARCI UNA MANO??

O LI MANDIAMO AFFANCULO??

VOTATE QUI SOTTO, GRAZIE_


[ vabbe', per ora ho raccattato solo un
Vaffa..
sottoforma di geroglifico - meglio passare ad altro ]

Leonardo Migliarini 24.11.06 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLORA, CHE NE DITE RAGAZZI??

LI AIUTIAMO A DARCI UNA MANO??

O LI MANDIAMO AFFANCULO??

VOTATE QUI SOTTO, GRAZIE_

Leonardo Migliarini 24.11.06 16:51
----------------------------------------------------

Ciao Leo
bisognerebbe capire quali sono i veri scopi di costoro, perché non vorrei trovarmi a sostenere gente che prende la nostra merda e la infilasse in un ventilatore mondiale; a questo bastiamo noi. Noi avremmo bisogno di un'organizzazione mondiale che venisse a farci fuori... letteralmente, eliminare fisicamente, molti politici di destra e di sinistra passando per il centro e dopo , solo dopo avere eliminato i principalei sostegni di mafia e camorra, passare per le armi i mafiosi/camorristi.
Tutto il resto è acqua fresca.
Ciao

max Stirner


questo blog e' pieno di napoletani,io non ci scrivo piu'.basta.

Peppe Strummillo 24.11.06 16:29

Maronn ch' fiet'e mmerd' ca ce sta ca n'coppe.

Peppe Strummillo 24.11.06 16:38 |

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Beh? almeno scinn'abbasci'a marina!

Gennaro Esposito 24.11.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per aver tenato di spiegare a questo sfigato cosa vuol dire crescere un figlio, ma tanto non c'è peggior sordo che non vuole sentire.
Io pensavo che questo mario rossi avesse bisogno di uno psicoterapeuta, ma mi sbagliavo, è da ricovero.
piero piero 24.11.06 16:59 |
---------------------------------------------------

allora ad ingiuria personale io non rispondo con ingiuria, anche se forse non sai che sei passabile di querela per avermi insultato gia tre volte nel forum, non credere che l'anonimato (che non hai in quanto IP e dns sono registrati sul server aziendale forse nel tuo caso) ti conceda lussi che la società civile, ed il codice penale, non concedono a nessuno.

quindi il tuo fastidio è che non ritengo i padri separati idonei a crescere i figli?

beh tanti saluti, sono libero di pensarlo, e tu perdi la calma, che pensi di occupare tutto lo spazio del forum per te??

ammazza come sei congiunto, si vede qui cosa e come siete portati a dare spazio alle altre voci.

non aggiungo altro, ennesima riprova.

marco giallo 24.11.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Caccia non deve pagare nulla a Trenitalia. Hanno viaggiato "a sbafo" i 500 Disobbedienti che, nella primavera del 2004, "occuparono" un treno per recarsi a Roma alla manifestazione contro la guerra in Iraq.

La parola fine al contenzioso avviato contro il consigliere comunale di Venezia è stata emessa dal Tribunale civile lagunare, che ha rigettato la richiesta di Trenitalia tesa ad ottenere la condanna di Caccia al versamento di seimila euro, pari all'ammontare del prezzo dei biglietti dei manifestanti saliti a bordo. Secondo l'avvocato Andrea Panella, legale delle Ferrovie, il consigliere comunale veneziano si era fatto personalmente garante per tutti i passeggeri ed era soltanto grazie al suo impegno che il treno aveva lasciato la stazione di Mestre. Trenitalia sosteneva che la garanzia prestata da Caccia, nel documento firmato il 4 giugno di due anni fa, costituiva un'obbligazione, un vincolo contrattuale cui avrebbe dovuto adempiere di tasca propria.

fonte: il Gazzettino

... ecco chi sono i noglobal e da chi sono protetti...
classico esempio di come NON dovrebbe essere un movimento che si oppone (in teoria) agli abusi, alla prepotenza ecc

Sparategli!

nicola rullo 24.11.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Il giro della delinquenza occulta è una fossa, ove persino l'ultimo rimasuglio di moralità e di dignità si inabissa e si scioglie come neve al sole, sotto la calda frustrazione dell'aspetto spirituale della vita.

Giacomo Montana 24.11.06 16:58 | Rispondi al commento |


Miiinchia!!

Adriano Brasiliano 24.11.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento

cari Grillo + bloggers,
lavoro in una piccola azienda a conduzione "familiare", stiamo spedendo a clienti e fornitori un form da compilare e restituire con i dati anagrafici+fiscali completi, per creare un file di anagrafiche da spedire in un modo non ancora definito all'Agenzia delle Entrate.
noi avremo in elenco un paio di migliaia di clienti, ed altrettanti fornitori, molti si sono persi negli anni, ma son sempre memorizzati nel "gestionale"...
mi chiedo: noi manderemo i dati, l'Agenzia delle Entrate che se ne fa? incrocia i ns. dati con quelli che riceve dagli altri, ma come fa con i dati che gli verranno forniti dall'Enel+Fiat+Barilla+Pirelli+Telecom+etc.+etc.+... chi sono, la NASA?!? che elaboratori di dati possiede il Ministero delle Finanze? sanno anche decrittare l'RSA???????
a me pare una "boutade" propagandistica: "stiamo combattendo la lotta all'evasione" facendoci perdere tempo a mandare in giro fax e risposte ai fax...
in più una domanda di carattere generale: com'è che in Italia i difensori sel senso civico, anzichè essere i politici, sono i COMICI? Tu, il Gabibbo, le Iene, Lubrano Antonio e chi ne fa le veci, con la sola eccezione seria di "report"??!?

Federico Cevenini 24.11.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,io sono un umile impiegato dell'Università per Stranieri di Perugia,ex qualifica di portiere,ed ho avuto ed ho ancora un ricorso con la detta Amministrazione la quale mi impiega non nel mio lavoro bensi in altri mille altri naturalmente senza retribuzione aggiuntiva.
Ho chiesto quindi la famosa Conciliazione come dettato dalla Legge,e naturalmente è stata immediatamente respinta da UDITE UDITE un sindacalista di cui posso fare anche il nome,Francesco Lampone,COLLEGA E SINDACALISTA U.I.L DEL COMPARTO UNIVERSITà....
A questo punto Ti chiedo,è GIUSTO per gli altri iscritti di quel sindacato che un loro rappresentante difenda i PADRONI e non gli iscritti????


P.S Spero che Te venga a trovarmi un giorno per vedere che razza di dirigenti abbiamo nelle Aziende Pubbliche!!!!!!


TANTI AUGURI DI BUON NATALE BEPPE!!!!!

simone boccioli 24.11.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento

muti... ti trema il cullllloooo????.... un altro piazzale loreto????....
roberto brianza 24.11.06 16:39 |
Caro briansol laburios, chiunque abbia una minima conoscenza dei meccanismi elettorali, e almeno tre neuroni funzionanti, avrebbe capito immediatamente che quella di deaglio è una balla, ma non è evidentemente il tuo caso.

ettore muti 24.11.06 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non l'avete ancora capito? Pensate ancora di poter dormire sugli allori del vecchio welfare? Sussidi e aiuti statali ormai valgono solo per una piccolissima fetta della popolazione che si prende grandissime cifre e privilegi con i soldi pubblici. Gli altri, la massa, la classe "low cost", noi tutti ci attacchiamo al c...o. Pian piano col passare degli anni e dei governi vi renderete conto che la direzione è una e sempre la stessa. La democrazia di "ricostruzione" post-bellica in europa si stà erodendo.


ma sei vero?
comunque il tutto deve partire dall'amore verso i figli, cosa è meglio per loro. è una enorme fatica che bisogna fare in due per queste creature che non ci hanno mica chiesto di venire al mondo. io vedo che comportandomi bene il mio ex fa lo stesso e a forza di mediare i bimbi sono sereni, per quanto riguarda le detrazioni o quali siano.....intanto la prendiamo sempre in quel posto sia a destra che a sinistra
elisabetta calanchi 24.11.06 16:25 |
------------------------------------------------

putroppo la voce di pochi scalmanati, come sempre, arriva piu in alto di tanti altri che molto piu saggiamente sanno stare zitti, fino quando poi qualcuno non si incazza a prende a schiaffi sti quattro pagliacci.
vedi elisabetta, sta congrega di matti sul sito che hanno hanno scritto di tutto e di piu sulle madri e sulle donne in generale.
cio che mi stupisce è perche non esista una associazione di donne separate che controbattano.
forse come sempre, il motivo è che le donne lavorano in silenzio per i figlio e i mammini qui non avendo molto da fare vanno a mostrare la loro fame di dominio e comando fingendo piagnistei che non stanno ne in cielo ne in terra.

marco rocci 24.11.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESPERIMENTO
----------------------


TORONTO - Nata da meno di un anno, l'associazione Cittadini per la Civiltà Politica Atlantica (CiPAC) ha subito trovato varie adesioni anche in altri paesi anglo-sassoni: a New York, in Australia e in Inghilterra_ Merito del passaparola telematico_ Non è ancora chiaro se sia stata fondata da appartenenti a una comunità italo-canadese o da altre entità_ Fra i suoi principali obiettivi, l'avvicinamento fra le due sponde dell'Atlantico per difendere i valori politici più "alti" e civili, nati e radicati nell'Occidente moderno_
Singolare la campagna che sta portando avanti contro il tipico malcostume politico italiano e i nostri governi, indipendentemente dal colore politico_ Dicono che è uno dei programmi a cui tengono di più_ In particolare fanno riferimento al fatto che la Mafia e la Camorra italiane uccidono molto più di qualsiasi Sharia islamica, e fanno molto più danno alla società occidentale di ogni altra organizzazione, perché l'articolazione fra amministrazione pubblica, finanza e gestione mafiosa, corrotta e tipica dell'Italia, sta infettando tutti i processi politici e produttivi occidentali_ Inoltre, da porti come quello di Napoli per esempio entrano nei circuiti commerciali europei merci di ogni tipo, aldifuori da ogni possibilità di controllo_ Per non parlare della gestione dei traffici della droga e dell'immigrazione clandestina di massa, o del torbido e mai chiarito rapporto fra il Vaticano e certa finanza_
Pare che ormai facciano parte dell'Associazione molti personaggi di vertice, fra la politica e la finanza canadesi, statunitensi e inglesi, già tutti appartenenti alle principali Associazioni lobbistiche dei propri paesi_
Dicono di avere un "discreto potere comunicativo" e di voler fare pressione verso il Governo italiano perché cominci a creare un percorso legislativo netto, radicale e categorico, che sia strumento efficace a estirpare con decisione quel cancro tutto italiano che diffonde le proprie metastasi nei valori della civiltà occidentale_


ALLORA, CHE NE DITE RAGAZZI??

LI AIUTIAMO A DARCI UNA MANO??

O LI MANDIAMO AFFANCULO??

VOTATE QUI SOTTO, GRAZIE_

Leonardo Migliarini 24.11.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrivo in risposta di quel padre sull'affidamento condiviso spiegandogli che ci sono donne quali la sottoscritta che oltre aver subito un tradimento con figlio a carico e aiutando il mio ex marito ad avere un rapporto seppur superficiale con le figlie, stà aspettando una sentenza che mi permetta di raggiungere la mia famiglia che abita a 350 km per ricominciare la mia vita personale nonchè quella professionale (evitandogli pure il mantenimento), invece grazie a questa legge è probabile che io non possa andarmene. Dico oltre il danno probabile la beffa quando la vittima cioè io ho dovuto affrontare la fine del mio matrimonio in modo violento e doloroso rendendomi conto della responsabilità di avere due figlie piccole e un ex marito che dopo aver scoperto che l'amante in soli due mesi di frequentazione era rimasta incinta si ricorda di avere due figlie.
Ora non dico che le donne siano tutte brave ma dimostriamo sempre di riuscire a crescere i nostri figli.
Faccio un in bocca al lupo a questo padre ma lo faccio pure a me perchè per avere insiti ancora i valori quali l'onestà, la responsabilità e l'integrità di essere una madre giusta e di non mettere contro le mie figlie nei confronti del padre pago a caro prezzo poichè il mio ex marito non mi permette di raggiungere la mia famiglia.
Ora posso capire i padri ma ogni caso è a se, molti padri subiscono ma ci sono altrettante donne che soffrono per situazioni complicate sia a livello economico che di gestione del quotidiano e anche noi meritiamo rispetto anche se non facciamo atti pubblicitari con manifestazioni o quant altro.
CDC

Carla De Crignis 24.11.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'affidamento congiunto comprende una serie di diritti-doveri in più per entrambi i genitori,la detrazione fiscale è solo l'ultimo dei problemi di due genitori separati,adottare ora,l'affido congiunto per motivi fiscali,è un discorso molto riduttivo,per un genitore.Misurando le cose con la mia esperienza,credo che tirare fuori la grinta e pretendere i vostri diritti di padre al momento della separazione,sarebbe la cosa più utile da fare,sfido chiunque a dire che i padri non siano tutelati alla pari delle mamme dalla legge italiana,più spesso sono quest'ultimi,che cedono per poca convinzione,o perchè tanto pensano di poter fare quello che vogliono come,magari,hanno sempre fatto durante il matrimonio.Generalizzare è sbagliatissimo,ogni storia è una storia a se,e come tale va giudicata.In fase di separazione si deve discutere di tutte quelle cose che,col tempo e con la poca disponibilità dei genitori (vuoi perchè qualcuno si risposa,vuoi perchè qualcuno non perdona...)è meglio mettere in chiaro subito.Io non l'ho fatto,e ci ho rimesso in tutti i sensi,ma almeno non mi lamento,se si metterà peggio,mi rimboccherò le maniche,che piangersi addosso,cari papà frustrati e defraudati....(ma vaaaa!!!!!)non serve proprio a nulla.Saluti

girardi Mariacristina 24.11.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

E nel mentre si discute del finto scoop di Deaglio, Prodi Annuncia che la TAV si farà... Mi viene proprio da ridere. Sapete cosa ho scoperto? Che la Costituzione non nomina mai il sostantivo "partito" sia al singolare che al plurale, inteso come organismo avente un ruolo attivo nella vita politica dello Stato. E che un deputato e /o senatore deve votare in coscienza per il bene del popolo italiano. A me pare che votino solo in base al partito.
Apologia di reato.

Nataniele Paghini 24.11.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

@ giorgia meneghel ex gioix
*************************************************

Ciao giorgia,
com'è finita poi per quel lavoro? L'hai preso? Dai che da te mi aspetto come minimo una rivoluzione dall'interno della pubblica amministrazione....

Simone De Prosperi 24.11.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

cosimina vitolo 24.11.06 16:40 |

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Va bè, ma almeno li posso friggere insieme? se no poi vengono senza sapore

Gennaro Esposito 24.11.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gennaro Esposito 24.11.06 16:26

'na cosa bbuona?

E ce ne stanno mille, a cominciare dalla piazza della stazione che l'ho vista l'anno scorso che la stavano rifacendo e viene la piazza chiu' bbella e' munn, come mi ha assicurato il mio amico che sta alle ferrovie l'ho conoisciuto quel giorno e solo grazie a lui non ho perso l'autobus sostitutivo per Potenza. Altro che strumenti informatici don Genna', da voi le cose funzionano se un treno viene soppresso basta chiedere sissignore e che te l'ha fatta la bocca mamma', se non per parlare!

poi ho visto il museo con tutti gli ori di Pompei, 'azz!

io avevo parlato delle discariche, ma se vulite per par condicio io posso citare chesso', Borghezio, o Calderoli la vignetta umana, se uno ci si mette anche nel nord ce ne sono di cose storte solo che loro se ne vantano, boh...

salutamm don Genna'

Pablo Chulito 24.11.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Un cane è stato abbattuto...
____________________________
Cosimina Vitolo

A COSIMI', QUANDO INIZIANO CON LE SCIMMIE, STATTENE IN GABBIA, CHE STAI PIU' SICURA!!!

Organzo Deroma 24.11.06 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Il diario con dvd allegato, a Padova no è arrivato......poi leggo esaurito!!!!.

Siete riusciti ad averlo?

grazie a chi risponde.

Mario Rossi 24.11.06 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel mondo muoiono di fame:
9.000.000 persone ogni anno;
700.000 persone ogni mese;
170.000 persone ogni settimana;
24.000 persone ogni giorno.
In questo momento oltre 200 milioni di bambini soffrono a causa della denutrizione.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Cosimì fa na' cosa: chiamali a tutte quante e venite a cena stasera da me. Accussì po' essere che 'a furnisce cu sta storia.

Salsicce e friarielli, però

Gennaro Esposito 24.11.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero solo i vili si nascondono dietro a dei bambini.

INFATTI le madri nelle separazioni da sempre sfruttano i figli per ricattare i padri....

hai fatto un analisi perfetta, peccato che era al contrario ;-)
--------------------------------------------------

ECCO DAVANTI AGLI OCCHI DI TUTTI COSA E' IL PENSIERO DEI PAPA' SEPARATI:

GIUSTIZIA?? MA NEANCHE SICCHE'..... RICATTO E VENDETTA, contro la ex infedele, si perche per lo piu quelli che si riuniscono nella congrega sono degli ex cornuti....

da uomo, marito, padre, mi permetto di dirlo a quelli che tutto sono bravi a fare, fuorchè i padri, e che i giudici non gli affidino mai i figli, per carità.

marco rocci 24.11.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vallo a dire a mia nonna che ha passato la guerra, se è contenta di rinunciare alla carne adesso.

ale caste 24.11.06 16:28 |

Chiudi discussione

mia nonna invece e vegetariana anche lei ha passato la guerra.


Porsi le domande importanti sul senso del proprio esistere e sul proprio desiderio di amare e di essere amati. Non c’entra niente la Chiesa. E’ vero però – se vogliamo dirla tutta - che uomini e donne seriamente impegnati con se stessi, che amano la propria vita e che quindi si pongono queste domande, restano poi molto colpiti da persone come Madre Teresa e Giovanni Paolo II (per dire due giganti che in questi mesi hanno toccato il cuore di tanti) che invece di fuggire dal dolore, dalla miseria, dalla malattia, dalla fatica di vivere, le accettano, portando sulle spalle la sofferenza di tanti e testimoniando così che è presente nel mondo una forza vitale, una capacità di amare, una libertà davvero affascinanti. Umanamente inspiegabili. Letteralmente un altro mondo dentro il mondo. Comunque la si pensi è difficile non riconoscere la bellezza di una simile umanità e di una simile capacità di amare. Vogliamo liquidare tutto questo con la pochezza con cui si divorzia con cui si manda a monte un qualcosa che deve rimanere indissolubile e me ne frego delle vostre opinioni.

Peppone Deiana 24.11.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Forza Deaglio e diamoci dentro.!

Emanuele Santangelo 24.11.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/362.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Fisco rosa:

» Calendari 2007: ultime proposte da Il blog di Fabio Sacco
Terzo appuntamento per i calendari 2007. Oggi voglio accontentare le esigenze di tutti, nudi per i maschietti e per le femminucce! [Leggi]

23.11.06 21:24

» Genitori separati in mutande da Il blog di Fabio Sacco
Il vostro matrimonio è finito? Non disperatevi, domani vi andrà sicuramente peggio. Se l'amore eterno dev'essere tale, infatti, vostra moglie non dimenticherà mai di guardare nel vostro portafoglio e, come una sanguisuga, vi succhierà ogni goccia di sa... [Leggi]

23.11.06 21:27

» Anellidi da Partorino Topolì
Definizione: ”Con il termine sanguisuga vengono comunemente chiamate le specie di Anellidi (vermi segmentati) appartenenti alla classe Hirudinea. Le sanguisughe vivono generalmente nelle paludi non inquinate delle regioni intertropicali, fino a lati... [Leggi]

25.11.06 08:16