Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le Ferrovie di Pantalone


Pantalone.jpg

“Ferrovie svenate e senza risorse: lo sbilancio è tale da non permettere più di proseguire in uno stato di indebitamento finanziario ... gli immobili di proprietà sono stati venduti tutti”, Mauro Moretti, amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato.
1,8 miliardi di euro è il buco di bilancio previsto per il 2006.
6,1 miliardi di euro sono necessari per non portare i libri in tribunale.
RESET!
Chi ha amministrato le Ferrovie negli ultimi anni? Catania.
Chi è stato ministro dei Trasporti negli ultimi anni? Lunardi.
Chi era presidente del Consiglio negli ultimi anni? Berlusconi.
E Moretti dove ha lavorato negli ultimi vent'anni?
I SEIVIRGOLAUNO miliardi di euro li paghino loro.
Non sono debiti nostri, sono cosa loro.
Romano Prodi ha detto che interverrà, ma come? Nel solito modo.
Tasse ai cittadini. E ai responsabili del fallimento liquidazioni di milioni di euro, cariche parlamentari riccamente pagate, scorte a carico dello Stato.
RESET!
Prodi deve quantificare i danni prodotti e ottenere un risarcimento. Questa gente deve vergognarsi a uscire di casa. Con i treni in una situazione da Terzo Mondo abbiamo investito nell’alta velocità, nei deliri della Tav in Val di Susa.
Qualcuno deve pagare, fosse un euro, ma deve pagare.
Gli elettori del centrosinistra sono stati definiti dei coglioni. Se il Governo non interviene è sicuramente vero.
Chi ha sbagliato paghi. E fuori dalle balle anche tutti i vertici politicizzati delle Ferrovie.

Ps: Cimoli (Cimoletor) ha contribuito a distruggere le Ferrovie, ora sta terminando il lavoro in Alitalia. Tra qualche mese ci verrà comunicato che è fallita. I responsabili in quel caso hanno già due cognomi: Bianchi e Prodi.

15 Nov 2006, 18:56 | Scrivi | Commenti (2160) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Verissimo.

Ciao
Giovanni
www.stazionidelmondo.it

Giovanni T 20.05.12 01:00| 
 |
Rispondi al commento

I Pendolari Siciliani chiedono alla politica regionale di intervenire sui: Rincari, Tagli e Contratto di Servizio.
Stoppato momentaneamente lo spettro dei tagli ai treni a lunga percorrenza, rimangono sul tappeto tre questioni importanti e collegate tra loro. La sottoscrizione del Contratto di Servizio tra Regione Siciliana e Trenitalia, il problema dei tagli ai treni del trasporto regionale e i paventati rincari ferroviari. Queste questioni sono di rilevante importanza per il futuro dei pendolari siciliani e per il trasporto ferroviario dell’Isola. L’eventuale o l’immediata sottoscrizione del Contratto di servizio, farebbe decadere il paventato taglio annunciato dai sindacati dei 50 treni del trasporto ferroviario siciliano. Pericolo che deve essere scongiurato a tutti i costi per evitare che questi tagli possano segnare la fine per molte tratte ferroviarie siciliane ritenute “rami secchi” da Trenitalia. Pericolo che deve essere scongiurato per non far venir meno l’opportunità ai pendolari siciliani di poter continuare ad avvalersi del mezzo treno per i propri spostamenti di lavoro, studio o quant’altro. Sembra che, agli attuali 11 milioni di km/treno realizzati attualmente in Sicilia, al cambio degli orari del 12 dicembre 2010, verrà decurtato il 3% circa ed esattamente 330 mila km/treno che non verranno realizzati e ciò a danno di tutti, siciliani, pendolari e turisti. La questione dei tagli finanziari alla spesa per il trasporto pubblico ferroviario delle regioni, da parte del Governo nazionale, e la conseguente questione dei rincari dei titoli di viaggio, è una tangibile beffa per i pendolari che proprio da quest’anno dovevano cominciare a vedere i miglioramenti tanto attesi in tutte le Regioni italiane, e che i nuovi Contratti di servizio di 6 + 6 anni di durata dovevano garantire certezza nel trasporto ferroviario. Invece, in Sicilia desideriamo fare presente che, al danno delle poche infrastrutture disponibili, dei tempi di percorrenza sempre più lunghi, del

giosue malaponti 14.11.10 21:34| 
 |
Rispondi al commento

in altoAdige si sta costruendo una galleria di 56 Km sotto le dolomiti (patrimonio dell'umanità) però chissà come mai in nessun giornale si riporta questo.
è un tunnel per far viaggiare le merci: ma a chi importa che una bottiglia di H2O minerale arrivi mezz'ora prima???? e tanto il trasporto di merci su rotaia è calato del 35%

tommaso rossi 17.07.09 22:29| 
 |
Rispondi al commento

FAMIGERATA LINEA MILANO NOVARA TRENO SUBURBANO S6:
COSTO ABBONAMENTO MENSILE PER MEZZA TRATTA EURO 48
sono le ore 20.35 di ogni giorno della settimana festivi compresi... anche a quell'ora esistono esseri umani che vanno a lavoro o che tornano da lavoro: comunque questa specie vivente chiamasi PENDOLARI!
E' come ogni santo giorno lo speaker annuncia il ritardo che varia dai 5 minuti alla totale soppressione del treno (talvolta capita che il treno e' soppresso per guasto alla motrice ancor prima di metterla in funzione!!)
Alla fine io e gli altri esseri viventi ci imbarchiamo sul treeeeeeee....: MA E' UN TRENO? temperatura interna dei vagoni misurata in gradi kelvin, puzza di vacche da far vomitare anche se si e' digiuni da oltre un anno, sedili lerci e sudici di tutto un po'... e poi ci sono le toilette! le toilette? ci sono anche i bagni sull'S6? e chi li ha mai visti?
Aneddoto: mi e' capitato di recarmi a lavoro malaticcio con problemi intestinali (dissenteria) e sul famigerato S6 come ti comporti quando trovi le toilette inesistenti?
In breve mi scappava, stavo male e mi serviva un bagno urgentemente... controllo tutti i vagoni e toilette niente! mi reco davanti alla motrice e busso alla porta del macchinista: dopo 5 volte non risponde nessuno!! ma come , mi chiedo, chi cazzo guida il treno? non c'e' nessuno? del controllore neanche l'ombra... chiedo a quei pochi esseri viventi come me se hanno visto il controllore: niente! e adessso che faccio? sto male, comincio a sudare freddo, mi scappa...
Alla fine decisione agghiacciante: cerco un vagone vuoto, lo trovo... non c'e' nessuno: chiudo le ante da una parte e dall'altra bloccandole con le mie cintole: mi ranicchio fra due sedili e...
Siiiiiiiiiiiiiiii, vaffanculo trenitalia, il controllore, il macchinista e tutte le toilette inesistenti!!!
LO FATTA LI PER TERRA FRA I SEDILI!! SIIIIIIIIII VAFFANCULO

Ricordatevi Bastardi: I PENDOLARI SONO ESSERI UMANI come voi, non vacche da macello!!

Siamo forti

marco c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.08 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe; io sono un ragazzo 14enne e ho il padre ke lavora per conto di RFI, perciò sono molto "attaccato" ai bimnari; però devo dire ke quelli di Trenitalia è proprio mal ridotta; qui a Novi Ligure c'è lo scalo merci di smistamento ke è stato il primo d' Italia, fino a poko tempo fa c'era un' officina ben attrezzata, un Deposito, una rampa (tuttora esistente) di lancio dei carri smistamento. Da quando il traffico merci è passato dalle FS alla Cargo è cambiato tutto, infatti vogliono demolire lo scalo merci quando le Ferrovie Nord Cargo e la DB Railion tedesca volevano scegliere San Bovo (lo scalo) come base operativa e officina! Così potevamo avere grosse opportunità di ammodernare ed ampliare lo scalo e di avere un' officina efficientissima e poteva dare molto più lavoro!! Ora lo scalo sta morendo e forse verrà chiuso per sempre togliendo lavoro a molte persone... CARGO VERGOGNA!!!!!!!!!

Repetto Edo 10.11.07 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Le stesse scene si ripetono anche a Milano. Io utilizzo la linea S9 del passante (tratta Seregno-San Cristoforo). Si potrebbe aprire un capitolo a parte sulla frequenza delle corse (1 treno all'ora su questa tratta Seregno/SC, e questo lo chiamiamo un servizio efficente? Ovviamente i pendolari preferiscono prendere l'auto). Hanno installato nelle stazioni dei terminali a schermo piatto, immagino piuttosto costosi, che dovrebbero dare le informazioni in tempo reale ma che NON FUNZIONANO MAI( vedi stazione San Cristoforo). Due giorni fa hanno soppresso un treno, questa informazione compariva da qualche parte sui costosissimi schermi? Certo che no...l'ho saputo solo quando l'hanno annunciato nell'esatto momento in cui era previsto l'arrivo del treno... e questa sarebbe la modernissima ed europea Milano....

Claudia Varisco 03.10.07 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Io viaggio tutti i giorni con il treno, se invece di mangiarsi i soldi facessero treni nuovi e piu efficenti eviterei di soffocare tra la folla. io sono un povero disgraziato che prende il treno a Campoleone(linea napoli-roma) per andare a Termini, quei treni fanno schifo, puzzano sono zozzi e super affollati. Arrivano sempre in ritardo. Ma perchè io devo pagare il biglietto per un servizio che non mi viene dato? Cosa possiamo fare per ottenere i nostri diritti? il 19/09/2007 ero fermo ad aspettare da piu di 20 minuti il mio treno, stufato dell'attesa vado al gabbiotto dove ci sono gli impiegati trenitalia che dovrebbero lavorare e chiedo quanto mancasse all'arrivo del treno, beh mi ha risposto che quel treno era stato soppresso. MA ALMENO ANNUNCIATELO. c'erano 30 persone ad aspettare assieme a me, e siccome i tabelloni sono rotti da almeno 2 anni, tu vai alla stazione e aspetti un treno, nn si sa quale, non si sa quando, aspetti e speri... che qualcuno faccia il suo lavoro!! che schifo!!!

Davide Mazza Commentatore certificato 20.09.07 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io viaggio tutti i giorni con il treno, se invece di mangiarsi i soldi facessero treni nuovi e piu efficenti eviterei di soffocare tra la folla. io sono un povero disgraziato che prende il treno a Campoleone(linea napoli-roma) per andare a Termini, quei treni fanno schifo, puzzano sono zozzi e super affollati. Arrivano sempre in ritardo. Ma perchè io devo pagare il biglietto per un servizio che non mi viene dato? Cosa possiamo fare per ottenere i nostri diritti? il 19/09/2007 ero fermo ad aspettare da piu di 20 minuti il mio treno, stufato dell'attesa vado al gabbiotto dove ci sono gli impiegati trenitalia che dovrebbero lavorare e chiedo quanto mancasse all'arrivo del treno, beh mi ha risposto che quel treno era stato soppresso. MA ALMENO ANNUNCIATELO. c'erano 30 persone ad aspettare assieme a me, e siccome i tabelloni sono rotti da almeno 2 anni, tu vai alla stazione e aspetti un treno, nn si sa quale, non si sa quando, aspetti e speri... che qualcuno faccia il suo lavoro!! che schifo!!!

Davide Mazza Commentatore certificato 20.09.07 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno,
ho letto un pò di commenti in merito al disastro delle attuali ferrovie, e mi è capitato però di intercettare solo il punto di vista dei pendolari.
Io faccio parte del personale viaggiante di Trenitalia S.p.a. divisione paseggeri e quindi ogni giorno vivo quello che vivono loro, con la gravante che vengo ricoperta di insulti... ma fa parte del gioco dal momento che indosso quella divisa.
Mi è capitato di scorgere lamentele circa la pulizia dei treni... sono in perfetto accordo con voi, però una cosa la voglio proprio dire... io parto spesso da Roma, Torino, Milano, Firenze... e sebbene il materiale sia molto spesso vecchio e fatiscente, non è zozzo... vi posso assicurare che in 7 anni di lavoro ne ho viste di ogni... dal signore che si tagliava le unghie in mezzo agli altri, a quello che appiccicava le caccole ai vetri... cari signori, purtroppo l'italiano medio non si sa comportare, e questo lo potete tranquillamente notare anche da come sono tenute le notre bellissime città d'arte!
Per quel che riguarda ritardi e scelte completamente inadeguate da parte di chi gestisce... bhè quello è idubbio!
Saluti

Mara Petrazzini 14.09.07 11:01| 
 |
Rispondi al commento

FERROVIE DELLO STATO: VERGOGNA!
Vergogna, viaggiatori informati due minuti prima della partenza che il treno è soppresso... ieri a Trieste, ed il prossimo treno utile è il giorno dopo. SUL SITO DEI NOSTRI DIPENDENTI FERROVIERI VENIVA INDICATO CHE LO SCIOPERO ERA STATO SOSPESO, l' ufficio informazioni delegava al sito!
NON VOGLIO CHE PARTE DEI MIEI CONTRIBUTI VADA AD INGRASSARE QUESTI INCOMPETENTI, LAVATIVI E FANNULLONI.
E chi mi ripaga del viaggio a mie spese con altri mezzi? e del tempo che ho buttato? se io non pago una multa, vengo pignorati, VOGLIO CHE SIA COSI PER TUTTI.
FERROVIE, VERGOGNA! MAI PIU' TRENO.

roberto barban 23.07.07 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FERROVIE DELLO STATO: VERGOGNA!
Vergogna, viaggiatori informati due minuti prima della partenza che il treno è soppresso... ieri a Trieste, ed il prossimo treno utile è il giorno dopo. SUL SITO DEI NOSTRI DIPENDENTI FERROVIERI VENIVA INDICATO CHE LO SCIOPERO ERA STATO SOSPESO, l' ufficio informazioni delegava al sito!
NON VOGLIO CHE PARTE DEI MIEI CONTRIBUTI VADA AD INGRASSARE QUESTI INCOMPETENTI, LAVATIVI E FANNULLONI.
E chi mi ripaga del viaggio a mie spese con altri mezzi? e del tempo che ho buttato? se io non pago una multa, vengo pignorati, VOGLIO CHE SIA COSI PER TUTTI.
FERROVIE, VERGOGNA! MAI PIU' TRENO.

roberto barban 23.07.07 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

una delle leve su cui dovresti dare la carica è quella della Carta dei Servizi di Trenitalia. E' assurdo chiamarla Carta dei Servizi quando il rimborso del biglietto avviene dopo 25 minuti di ritardo e se va bene Trenitalia ti da il 50% del biglietto. Di norma i treni sono in ritardo meno di 25 minuti, tra i 10 e i 20 per cui Trenitalia non paga quasi mai e incassa sempre e di più dato che le tariffe aumentano. Per cui, va bene pagare qualcosa in più, ma al tempo stesso VIA i 25 minuti e portiamoli a 5 oltre a rendere gli stipendi dei manager proporzionali agli obiettivi che raggiungono, non solo di riduzione dei costi ma anche di miglioramento del servizio al cliente. Siamo o non siamo clienti???

Ciao, buona giornata e buon lavoro.
Simone da Padova.

Simone Mazzucato 02.07.07 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

una delle leve su cui dovresti dare la carica è quella della Carta dei Servizi di Trenitalia. E' assurdo chiamarla Carta dei Servizi quando il rimborso del biglietto avviene dopo 25 minuti di ritardo e se va bene Trenitalia ti da il 50% del biglietto. Di norma i treni sono in ritardo meno di 25 minuti, tra i 10 e i 20 per cui Trenitalia non paga quasi mai e incassa sempre e di più dato che le tariffe aumentano. Per cui, va bene pagare qualcosa in più, ma al tempo stesso VIA i 25 minuti e portiamoli a 5 oltre a rendere gli stipendi dei manager proporzionali agli obiettivi che raggiungono, non solo di riduzione dei costi ma anche di miglioramento del servizio al cliente. Siamo o non siamo clienti???

Ciao, buona giornata e buon lavoro.
Simone da Padova.

Simone Mazzucato 02.07.07 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

una delle leve su cui dovresti dare la carica è quella della Carta dei Servizi di Trenitalia. E' assurdo chiamarla Carta dei Servizi quando il rimborso del biglietto avviene dopo 25 minuti di ritardo e se va bene Trenitalia ti da il 50% del biglietto. Di norma i treni sono in ritardo meno di 25 minuti, tra i 10 e i 20 per cui Trenitalia non paga quasi mai e incassa sempre e di più dato che le tariffe aumentano. Per cui, va bene pagare qualcosa in più, ma al tempo stesso VIA i 25 minuti e portiamoli a 5 oltre a rendere gli stipendi dei manager proporzionali agli obiettivi che raggiungono, non solo di riduzione dei costi ma anche di miglioramento del servizio al cliente. Siamo o nonsiamo clienti???

Ciao, buona giornata e buon lavoro.
Simone da Padova.

Simone Mazzucato 02.07.07 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vorrei fare un'osservazione sulla TAV.
Premetto che sono di Bologna e più di una volta mi sono recato a Roma.Ebbene ho speso la bellezza di circa 40€ solo andata perchè sono stato obbligato a prendere l'€star. Io sono un fautore dell'uso del treno in quanto non dovrebbe inquinare, ma mi chiedo: può una famiglia di 4 persone spendere più di 300 € per andare a Roma? Forse per l'economia domestica è meglio inquinare!
La TAV è una truffa ai danni delle classi medie e basse. Coi nostri soldi offrono un servizio che di fatto viene usato da pochi! (se trovano il posto!). Se esistessero altri treni, forse gli Eurostar non li prenderebbe nessuno!. Quelli delle Ferrovie dello Stato lo sanno benissimo! Rammentate quello che è accaduto alla società che gestiva il tunnel sotto la manica? E' fallita! E' un caso?. Qui in Italia l'hanno capito bene che il rischio di un fallimento è alto e per questo hanno già previsto delle contromosse ai danni dei veri utenti del treno: non è vero che abbiano alzato il prezzo del biglietto solo per Icity ed €star, ma anche per gli altri treni. Ma sono andati oltre! In molte tratte, hanno sostiutuito alcuni interregionali con degli Icity (sui quali si paga il supplemento!) e degli Icity con degli €star (supplemento ancora più alto). Ormai sulla tratta Bologna-Firenze (e Roma) gli Icity sono pochissimi. I tanti odiati treni regionali sono in pessime condizioni perchè questi manager ormai, hanno programmato di fare i treni non per i pendolari, ma per chi può permetterseli. Non odio i locali perchè ci mettono un pò di più. Odio chi non è in grado di sapere programmare quelle che sono le linee più importanti: quelle utilizzate dai pendolari!
Vorrei evidenziare una delle tante idee balzane: da Bologna a Firenze vi sono 97 km. Forse vi è un solo treno regionale nelle ore notturne Perchè? Perchè si devono fermare a Prato,a 7 Km da Firenze. Tanti saluti Daniele. P.s: Riprendiamoci le Ferrovie dello Stato!

daniele martino 27.04.07 00:36| 
 |
Rispondi al commento

22 aprile 2007, ore 12.50. Sono sul treno Interregionale Torino-Milano, direzione milano, dove dovro' prendere la coincidenza per roma alle ore 15.00 ( durante i miei tanti viaggi ho capito perchè si chiamano così: è una coincidenza se si riesce a prenderle). Dovrei essere a MI alle 14.45, dunque ho un quarto d'ora di " bonus"...ma cosa vuoi che succeda su questa tratta, così breve? a circa 15 minuti dalla partenza, durante una lunga fermata, ci viene comunicato che, causa problemi tecnici, il treno farà un po' di marcia indietro (???) per poi ripartire nella giusta direzione. Tempo perso nell'operazione: 20 minuti. "Opss...sono già oltre...magari recupera"...macche', dopo un po' il ritardo diventa di 45 minuti, e la mia prenotazione sull'eurostar va a farsi friggere! telefono subito al numero 892021, a disposizione dei clienti alla modica tariffa di € 1 al minuto + scatto alla risposta!!! per fortuna trovo un operatore gentilissimo che, dopo circa 10 minuti, mi suggerisce di riattaccare e si annota il mio nr di cellulare. Mi richiama, trovo un posto sul treno delle 16.55 e sono quasi contento. Perchè quasi? facciamo un po' di conti: biglietto " sfumato": € 51,00 rimborsato all'ottantapercento ( € 40,00); telefonata al numero utile: € 9, 70; nuovo biglietto: € 60,00.Ergo: 69,70 - 40,00 = 29,70 eurini!!! Buttati via!! E perchè? cos'ho fatto di male? N O N E' S T A T A C O L P A M I A !!!
E'normale tutto ciò?

Walter Maggio 23.04.07 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Voglio segnalare una furbizia molto sottile delle Ferrovie dello Stato. Se un treno Euro Star realizza un ritardo maggiore di 25 minuti si ha diritto ad un "bonus", ma se con lo stesso "bonus" acquisto un biglietto di un treno che giunge, ancora una volta, con un ritardo superiore ai 25 minuti, non ho diritto all'emissione di un nuovo "bonus". PERCHE'? Non si tratta sempre di "soldi"?
Se il treno è sempre in ritardo, con questa tecnica, vengo rimborsato (sempre solo del 50%) una volta si e una no! PERCHE'? Mi possono rispondere le FERROVIE dello STATO???????

Mauro Bronda 10.04.07 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Voglio segnalare una furbizia molto sottile delle Ferrovie dello Stato. Se un treno Euro Star realizza un ritardo maggiore di 25 minuti si ha diritto ad un "bonus", ma se con lo stesso "bonus" acquisto un biglietto di un treno che giunge, ancora una volta, con un ritardo superiore ai 25 minuti, non ho diritto all'emissione di un nuovo "bonus". PERCHE'? Non si tratta sempre di "soldi"?
Se il treno è sempre in ritardo, con questa tecnica, vengo rimborsato (sempre solo del 50%) una volta si e una no! PERCHE'? Mi possono rispondere le FERROVIE dello STATO???????

Mauro Bronda 10.04.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono un pendolare della roma civitavecchia volevo sapere come mai i controllori passano sempre dopo che i portoghesi sono tutti scesi a ladispoli. ciao un saluto

Graziano F. Commentatore certificato 02.04.07 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho preso il treno per tornare da Roma a Milano. L'andata aveva prodotto solo 37' di ritardo...poco male. Be salire al nordo mi è costato circa 4 ore di ritardo. parafrasando quanto dice Ondaverde "4 ore di variazione sull'orario programmato". E dire che ho presono un ETR vanto delle FS, di quelli nuovi appena consegnati. Ma si è rotto. Succede si potrebbe rispondere, ed è vero. Ma per accumulare ritardo le FS hanno pensato di farci fermare a Settebagni (20' da Roma) per un controllo, farci proseguire ed alla fine deviarci ad Orvieto. Li farci salire su in IC di passaggio e farci fare un ulteriore cambio a Bologna su un ETR. Roma Orvieto 3 ore circa, Orvieto - Bologna 3 ore e 30. Tenuto conto che il treno è partito da Roma già con dei problemi forse tutto poteva essere ovviato diversamente ed in minor tempo.
Adesso siamo al fondo. io ho iniziato ad usare il treno a 14 anni per andare a scuola e viaggiavo sulle carrozze di 3a classe con la scritta 2a, visto che la terza era stata eliminata. Poi ho iniziato a fare il pendolare Milano-Reggio Cal....con ritardi clamorosi, fino a quando non hanno integrato il ritardo medio nel tempo di percorrenza. Eppure adesso per andare da Milano a Roma occorrono 51€...non sono pochi. Solo per fede si può continuare a prendere il treno non certo perchè più veloce o più economico.
un saluto

Emanuele Moscato 05.03.07 13:18| 
 |
Rispondi al commento


Caro Beppe,

A quanto leggo in merito alla questione treni siamo tutti col coltello tra i denti:io faccio la pendolare da 11 anni sommando liceo e università e come molti, ho subìto ritardi e disagi a causi di guasti e misteri...Io frequento una tratta (la Roma-Cassino) che a seconda del treno è percorribile tra i 35 e i 50 minuti al massimo: infatti il mio paesello dista esattamente 54 km da Roma. Il fatto è che nn si sa perchè come mai ogni giorno si arrivi come minimo con 20 minuti di ritardo (quando nessuno ruba il rame necessario alle trasmissioni elettriche) ,dopo aver viaggiato spesso in piedi stretti come sardine o seduti in carrozze spesso sporchissime, fredde d'inverno o bollenti d'estate.In piu'l'abbonamento viene continuamente ritoccato verso l'alto per un servizio che di ritocchi, se ne fa, sono solo verso il basso...

Posso capire che il personale fa quello che può,perchè anche io a periodi alterni (lavoratrice stagionale in aeroporto)mi trovo in situazioni simili e sarebbe bello ogni tanto non essere aggrediti solo perchè portiamo una divisa...Ma su questo interverrò un'altra volta!

Il mio nn è un caso isolato,si parla tanto di vertici,di piani alti, ti tav...Ma chi ne risente siamo solo noi!

Saluti circolari

Laura Paolini

Laura Paolini 28.02.07 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono una che sul treno ci passa una bella fetta di vita, e credo che nel tempo le ferrovie mi abbiano rubato non so quanti mesi, con i loro ritardi e le attese alle stazioni più desolate e ventose, in ogni stagione. Ultimamente mi sono trovata a viaggiare proprio il 21 novembre, il giorno dopo il disastro di un treno merci deragliato tra Milano e Piacenza. Il mio intercity è stato CANCELLATO e ho viaggiato su un eurostar che ha fatto 2 ORE DI RITARDO, e alla mia richiesta di rimborso mi hanno risposto che mi sono sbagliata a chiederlo, perché per quel treno non era possibile (non avendo fatto ritardo, dato che non era nemmeno partito!). Quindi il fatto che il mio treno sia stato cancellato per loro non è un disservizio, e anche se non ho pagato per l'eurostar avrò pure diritto a qualche tipo di risarcimento! Ma il mio tempo chi me lo ridà? E la stanchezza? E la rabbia? Dovrebbero risarcire tutti i biglietti di quel giorno, integralmente, per come la vedo io, ma tanto a che serve cercare un'intesa con chi dice che non aumenterà i biglietti regionali e poi li aumenta del 10%? Dovremo rassegnarci per sempre alla rabbia esasperata da sfogare su qualcun altro, magari su chi ci sta vicino, e peggiorarci così a vicenda la vita? Mah, io per ora resto senza parole, che mi sembra una cosa più indolore.
Saluti,

Elisa Mastromatteo Commentatore certificato 10.02.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,sono Mark un ingegnere elettronico di Arezzo.Ti seguo anche se non assiduamente e condivido appieno i motivi delle tue "battaglie",mi domando spesso però se riescono a smuovere, anzi svegliare i miei concittadini, la risposta purtroppo è sempre la stessa: NO.
perchè? perchè siamo stupidi ecco perchè. purtroppo la nostra idea di futuro sembra che non arrivi oltre il prossimo fine settimana quando potremo finalmente andare in giro in macchina e telefonare ai nostri amici. perc questo non focalizziamo bene le conseguenze dello spreco delle risorse ecologiche, per questo non capiamo le conseguenze di una politica atta a rinsaldare il proprio potere, e per questo non riusciamo a vedere quanto l'rreversibilità sia vicina,è dietro l'angolo, però purtroppo è sempre nascosta da un fine settimana. ti prego Beppe, sono un comunissimo cittadino, lontano da politica e lobby di potere che però ha avuto modo di girare un pò e di leggere molto. Per far capire a quelli come me,cioè la gente comune che siamo in stato di emergenza devi dire che il prossimo fine settimana non avranno più la macchina e che il telefono "piange". toccando nel "bisogno" ogni cittadino secondo me riesci ad avere un impatto più immediato e magari anche la loro attenzione. l'ecologia, le lobby, la politica noi li sentiamo troppo lontano per far si che li facciamo diventare problemi nostri. comincia dal piccolo per arrivare al grande. cosi mio nonno mi insegnava a risolvere i problemi.
saluti Mark.

ghirelli mark 09.02.07 17:30| 
 |
Rispondi al commento

VOLEVO SOLO DIRE CHE OGGI HO IMPIEGATO 4.30ORE PER COMPIERE IL TRATTO CASERTA NAPOLI..FACEVO PRIMA A PIEDI...IO COME UN COGLIONE PAGO OGNI GIORNO 5,6€ANDATA E RITORNO PERCHè STUDIO LI E TRA"" MI AUTOFINANZIO CON LAVORETTI VARI...KE SCHIFO!

SALVATORE ESPOSITO 09.02.07 01:31| 
 |
Rispondi al commento

DUE RECLAMI AL GIORNO MOLTIPLICATO TUTTI I PENDOLARI= MILIONI DI MAIL AL GIORNO per TRENITALIA

Cari amici pendolari e sporadici utilizzatori delle Ferrovie dello Stato (o Trenitalia? ah, si)
Sto conducendo una crociata personale. Sul sito di Trenitalia è prevista la possibilità di inviare reclami attraverso un form per QUALSIASI disservizio.
Io ne invio 2 al giorno, uno per il treno della mattina e uno per quello della sera. Sporchi, in ritardo perenne, con centinaia di persone in piedi, senza le segnalazioni di fermata (che sono obbligatorie), luci spente, riscaldamenti spenti o troppo alti.....
Insomma, vita da pendolare. Ma da un mese a questa parte la condivido con quella gentile signorina che ogni tanto mi scrive una mail cumulativa per darmi le SPIEGAZIONI dei disservizi. Ne farò un libro, perchè sono splendide.
Se ognnuno di noi farà lo stesso, li sommergeremo di proteste. Li obbligheremo a condividere con noi il nostro malessere quotidiano. PERCHE' IO LA MACCHINA NON LA VOGLIO PRENDERE. VOGLIO TRENI PULTI E PUNTUALI perchè LI PAGO.
Partecipate con me all'indirizzo di trenitalia (introvabile ai più, dato che hanno imboscato la pagina)
http://www.trenitalia.com/it/bf0716dfc2536010VgnVCM10000045a2e90aRCRD.shtml

GRAZIE
Rosanna

Rosanna Cofone 05.02.07 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, hai visto a proposito della TAV cosa ha proposto di fare una nostra connazionale (tanto per cambià )che lavora negli USA (aritanto per cambià): ha ideato il TRENO PERPETUO. Cari amici del blog, per chi volesse delle notizie più precise sul suo funzionamento veda la rivista Focus di gennaio 2007, o il sito internet.

nicola genovesi 27.01.07 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,era dai tempi dell'università che non mi ritrovavo a viaggiare su un treno della linea Milano-Torino nelle ore in cui viaggiano i pendolari.I treni sono sempre in ritardo:era come se 15 anni non fossero passati e questo mi ha confortato molto. In compenso ho però trovato una popolazione di pendolari "degradata" e più sporcacciona di 15 anni fa: nel posto in cui mi sono accomodata, ben incastrata tra sedile e bracciolo ho trovato la farcitura della pizza margherita e sul pavimento c'era il resto.Inutile cambiare posto, non avrei trovato di meglio.Ma la pubblicità che vediamo alle tele ai treni di quale paese si riferisce?

Monica C. Commentatore certificato 21.01.07 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono una pendolare che da circa 33 anni prende il treno per recarsi a lavoro e credimi sono veramente esausta dei disagi che siamo costretti a subire a causa dei continui disservizi (ritardi cronici, carrozze fredde -in inverno- e/o calde in esate-, sovraffollamento, sudiciume, ecc, ecc, che Trenitalia ci propina ogni giorno. Ieri mattina l'ennesimo ritardo di circa un'ora che io, ma come me credo anche altri, ho dovuto, giustamente, recuperare per completare l'orario di lavoro. Sono stanca di regalare a Trenitalia, oltre alla mia vita privata anche i mancati eventuali straordinari che finiscono nei recuperi di orario di lavoro (danno economico??? ma anche morale). Vorrei sapere se c'è un modo per far pagare a Trenitalia i continui disservizi e non che siamo sempre e solo noi a rimetterci. Chiedo magari anche ad altri pendolari, come me, di valutare insieme se si può intraprendere qualche azione a nostra tutela grazie a tutti

lucia lodovisi 17.01.07 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapete ? Il Trasporto Pubblico Locale costituisce in Italia uno scandalo peggiore delle quote latte,eppure a nessuno frega che le persone si spostino da un luogo ad un altro impiegandoci un'eternità..! Lo scandalo è nel fatto che il 95% delle aziende extraurbane dal 1992 beneficia di sussidi pubblici per svolgere servizi su relazioni già servite dalla ferrovia ( vietato dalla legge 5 maggio 1989 n.160 ) ; in più,sempre sulla stessa relazione,ricevono soldi da TRENITALIA per effettuare servizi sostitutivi di corse ferroviarie per le quali TRENITALIA becca i soldi..come se le facesse. Grandissimi,tutti al loro posto : aziende inefficienti,personale strapagato fuori da ogni logica di produttività,case costruttrici che hanno mercati garantiti e politici che approvvigionano finanziamenti da aziende che DEVONO essere riconoscenti,percependo l'indebito..!

Edmondo Dantes 16.01.07 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, e' la prima volta che ti scrivo e mi viene naturale darti del tu.
sono una mamma di 33 anni. Ho una bimba di 4 mesi e mezzo, Giulia, che è la mia gioia.
Prima di diventare mamma facevo l'assistente di volo non posso dirti dove, ma posso dirti che lavoravo per un buco nero. Mi scontro con una realtà amara. Nata e cresciuta a Roma sono scappata in spagna a Barcellona dove risiedo perchè non ne posso più dell'Italia, dei nostri politici, dei nostri giornalisti, del nostro politically correct, della nostra classe politica.
I miei DIPENDENTI non mi rappresentano più. Ma come si fà a ragionare da donna col cuore da uomo. ho fatto la tesi di laurea sui talenti al femminile, precisamente i premi Nobel, grandissima presa per i fondelli, per dimostrae che sappiamo fare molto di più che sfornare pupi, e soprattutto ci piacerebbe fare anche ciò per cui abbiamo studiato senza dover essere per questo meno mammme.
Non ne posso più del faccione del Nano, che a buon conto ora si gode i miliardi accumulati grazie alle manovre della sinistra e per favore levate il microfono a Prodi, che non si sa se è più bravo a tacere o stare zitto.
Vorrei rivedere la satira in tv, la Guzzanti, paolo Rossi, la Dandini, un po' di Luttazzi, un po' di Grillo, un po'di tutti quelli che dicono la verità.
Una vera democrazia non può aver paura della satira e siccome la nostra e' malata, vivo a Barcellona, dove usufruisco di mille euro per fare un corso di lingue e non mi prendono per i fondelli con il bonus bebè.
Ah proposito: ma per quale cavolo di motivo non c'è nessuno che rimuove le macchine posteggiate in prossimità degli scivoli e delle strisce pedonali, in Spagna ti tolgono la patente.
Mi fanno ridere i romani che pensano di essere seduti ancora sul trono: SVEGLIA siamo solo un cartone poco animato di un vecchio ricordo.
E' tempo di fare. Io ci provo a fare qualcosa e mentre vi scrivo ripenso a ieri quando qualcuno ha pensato bene di farsi la mia macchina. Con affetto

Lorena M. Commentatore certificato 15.01.07 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Nella stazione di Bologna sono stati installati una cinquantina di maxischermo tv in cui viene trasmessa pubblicità 24 ore su 24. Gli schermi sono disposti lungo le pensiline in cui normalmente si attende l'arrivo dei treni e nelle scale che conducono ai sotto passaggi.
La pubblicità video è accompagnata da una pubblicità audio a livelli sonori abbastanza elevati.
Mentre è facile sottrarsi alla pubblicità visiva, basta non guardare in direzione degli schermi, è praticamente impossibile sottrarsi alla pubblicità sonora.
Questo mi sembra possa configurarsi come pubblicità indesiderata.
Esiste una normativa in materia che contempli questo caso? E' possibile fare qualcosa almeno per togliere l'audio a questa pubblicità?
Grazie!

Alfredo Liverani Commentatore certificato 15.01.07 00:45| 
 |
Rispondi al commento

I TRENI ITALIANI IN RITARDO ANCHE SE IN ANTICIPO E FANNO RITARDARE ANCHE QUELLI SVIZZERI

Caro Beppe ti scrivo! così mi passa un pò la pirosi (mal di stomaco)! Per raccontare a te e a chi ti segue un fatto ai confini della realtà (proprio come nella vecchia serie televisiva americana)accadutomi il giorno 7 gennaio: io e mia moglie tornavamo a Como da Bari con un treno Eurostar ed eravamo quasi a Milano, da mie esperienze precedenti ero preparato ad un ritardo in media di 15 minuti, quindi continuavo a starmene tranquillo, quando all'improvviso ho visto gli altri passeggeri increduli e spauriti EBBENE SI il treno stava entrando in stazione in ANTICIPO di ben 5 minuti! Ci siamo alzati tutti e abbiamo preparato le valige per scendere, ma come se avessero avuto paura di OFFENDERE tutti coloro che puntualmente arrivano in ritardo IL TRENO SI E' FERMATO A 500 METRI DALLA stazione e li è stato fermo per 25 minutiper far passare tutti i trenini regionali e locali, mi aspettavo di veder passare pure la metropolitana!
Una volta scesi dal treno io e mia moglie abbiamo corso per riuscire a prendere il treno per ZURIGO! Il treno per ZURIGO era lì fermo ad aspettare i passeggeri perchè vuoto INFATTI TUTTI COLORO che avevano prenotato questa coincidenza non erano ancora arrivati ED IL TRENO ERA ANCORA VUOTO ED E' PARTITO CON 20 MINUTI DI RITARDO

Domenico T. Commentatore certificato 13.01.07 14:52| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe curiosando tra i blog sono finito in quello intitolato ''le ferrovie di pantalone'', devo dire la mia a proposito (non prendermi per un deelatore ma tante')bene :ho un amico ferroviere in pensione andatoci a 41 anni col massimo, adesso ha circa 52 anni ed in famiglia sono in 4 persone; il ''pensionato'' dall'andata in pensione a tutt'oggi ha diritto a viaggiare gratis lui e i suoi familiari per tutto l'anno in tutta italia. Immagino che Lui sia soddisfatto delle ferrovie italiane.
p.s.speriamo che in Italia non ci siano molti ferrovieri in pensione.Comunque auguro una lunga vita al mio amico.

alessandro biasotti 12.01.07 15:40| 
 |
Rispondi al commento

è possibile che in rai mandino in onda una serie tv girata in treno??no ma ci prendono per il culo, sanni le condizioni VERE dei pendolari????

ilaria tasca 11.01.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Le FS chiedono soldi al Governo? Bene! Incominciamo a mandare via gli esperti nominati nelle commissioni dell'azienda FS, poi la costosissima pubblicità, i continui aumenti stipendiali ed i premi di fine anno della dirigenza, mettiamo più controllori, eliminiamo le manutenzioni delle stazioni, eliminiamo quei sindacati che non hanno tutelato il proprio posto di lavoro, eliminiamo i benefit e tessere gratuite ad alcune categorie speciali, eliminiamo i treni che viaggiano vuoti in alcune fasce orario della settimana, eliminiamo alcune strutture edifici e non dove le fs pagano costosissimi contratti di fitto annuale, incetiviamo l'uso del treno per i pendolari e lavoratori con sgravi fiscali come spesa produzione reddito,eliminiamo le auto dirigenziali con autovetture di modesta cilindrata,eliminiamo gli sfarzosi incontri alla voe relazioni esterne, ranzi, cene, eventi ecc. sono tutti responsabili al crac delle FS, hanno eliminato nel 94 i finti rami secchi, ora le FS cosa si inventeranno? Il pianto dei coccodrilli. La risposta al Governo di maggioranza e quello dell'opposizione. Aipe, Associazione Italiana Viaggiatori Pendolari. Meditate gente!

Michele Citarella 08.01.07 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

......CONTINUA

Parte 2 Auto, autostrade e codice della strada.

Premetto che sia per motivi di lavoro che di svago utilizzo molto l'automobile e quindi sento questo in maniera molto forte e qui l'indignazione raggiunge livelli allucinanti... e anche qui vorrei fare delle considerazioni:

- L'auto è nel nostro paese un simbolo fallico, un strumento per prendersi rivincite, uno status-symbol, e non un mezzo di trasporto che deve rispondere alle esigenze del proprietario (altrimenti ci sarebbero auto veloci, performanti, parche nei consumi, silenziose, confortevoli e non saremmo pieni di coglioni che vanno a fare la spesa con un SUV da 30 quintali con sotto un 6000 a benzina)

- Chi fa molta strada converrà che l'elevato numero di veicoli circolanti costituisce un pericolo di per se, per non parlare di persone incapaci, e non sono pochi, persone che fanno uso di alcool o stupefacenti, persone che a causa dell'età avanzata non hanno più i requisiti necessari... e qui viene il bello... perchè il nostro brillante Ministro introduce la PATENTE A PUNTI ! e che mette alla pari chi per fare 100 metri non ha allacciato le cinture di sicurezza e chi passa con il rosso !!! un capolavoro...

- Le autostrade, per non parlare dello stato di manutenzione che su alcuni tratti è a dir poco allucinante, sono un'ulteriore possibilità di girare il coltello nella piaga con i loro tecnologici cartelli luminosi: sulla A14 una ventina di giorni fa uno di questi recitava "A14 61 MORTI DA GENNAIO" e qualche km dopo trovo dei lavori in corso segnalati solo a 300 m dalla deviazione... oltre a farci pagare il pedaggio CI PRENDONO PER IL C..O. E visto che nessuno si ribella ce lo meritiamo... questa è la cosa più triste...

Igor Pagnini (igor79) Commentatore certificato 08.01.07 05:36| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,

sono un 27enne inc....to, in merito alla questione trasporti in Italia siamo costantemente presi per il c..o, e non mi riferisco ad un Governo in particolare... A questo proposito vorrei dare qualche spunto di riflessione a tutte le persone che hanno il brutto vizio di usare il cervello... (intendo con spirito critico, per intenderci quelli che pur non avendo un decoder non si sentono menomati dall'impossibilità di vedere l'ultima edizione di Grande Fratello).

Parte 1 Ferrovie

Premesso:

1° -E' un dato di fatto che un motore termico ha un rendimento medio del 20%, molto inferiore a quello di un motore elettrico, ed è parimenti noto che gli interventi di manutenzione sono molto più onerosi per i motori termici.

2° -E' noto che il mezzo su rotaia non è soggetto a problemi di traffico e può viaggiare a velocità pressochè costante (e quando una di queste condizioni non si verifica è a causa di un errore organizzativo.

3° -La tecnologia in generale ha raggiunto livelli impressionanti (vedi autovetture che, grazie a delle telecamere a raggi infrarossi, si arrestano da sole quando identificano un pedone invisibile all'occhio umano

Non posso fare a meno di chiedermi:

1° -Perchè viaggiare in treno costa più che viaggiare in auto (da 2 persone in su, ma per alcuni percorsi anche da soli)?

2° -Perchè un'azienda che non cura sotto nessun aspetto le esigenze dei viaggiatori (vedi orari non rispettati, condizionamento-riscaldamento inefficiente, sporcizia, cattivi odori, ecc.) sta fallendo?

3° -E più importante, se guidando con criterio è possibile ridurre il rischio di incidenti in auto, come ca..o si spiegano gli incidenti ferroviari? E qui mi girano veramente le palle, perchè se è vero che l'incidente può sempre accadere, a me sembra che in questo caso accadano un pò troppo spesso!

CONTINUA...........

Igor Pagnini (igor79) Commentatore certificato 08.01.07 05:14| 
 |
Rispondi al commento

non so se rientra nell'argomento dei trasporti, ma ultimamente sono stato in francia con la famiglia a trovare degli amici, la prima notte ho dormito in italia piu' precisamente ad imperia per paura di spendere ccifre da capogiro visto che si dice spesso che la francia è carissima.
in realtà appena attraversato il confine ho trovato hotels facenti parte di catene presenti in tutto il territorio a prezzi accettabilissimi con rapporto qualità-prezzo ottimo.
questi alberghi si trovano in diversi stati europei ma non in italia (ibis-etap ecc.ecc.)vorrei chiederti secondo te come mai non abbiamo determinate tipologie di hotels che sono un riferimento per i viaggiatori europei e non, che rientri nel discorso delle lobby come tutto il resto di ciò che non funziona in italia? riusciremo a superare questo sistema lobbistico in un futuro prossimo cosa possiamo fare per sollevare il polverone sempre che si possa fare qualcosa? ciao

massimo de angelis 07.01.07 22:52| 
 |
Rispondi al commento

credevo che il mio disprezzo verso trenitalia non potesse crescere ulteriormente ma devo ricredermi. Avevano detto che salvaguardavano le tariffe per i pendolari!!!!!niente di più falso!!! visto che frequento la tratta brescia-milano ogni giorno credo di rientrare nella categoria dei pendolari invece un bel aumento del 10% , senza contare che alle ferrovie niente importa se si è studenti universitari

federico tramaglia 07.01.07 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Ieri mattina ho preso per l'ultima volta un treno ok roma-milano (low cost molto apprezzato) un servizio comodo e a quanto pare troppo "oneroso" per Trenitalia a quanto ci dicono. Appena saliti sul treno alle 6.40 del mattino ci avvisano che dall'8 gennaio i treni ok roma - milano e milano - roma saranno aboliti e cito testualmente dal sito trenitalia:
"La sospensione dell'offerta fra Roma e Milano, malgrado l'apprezzamento della clientela, si è resa necessaria in quanto il mantenimento dei servizi low cost su quella linea non è più economicamente sostenibile."
Ora mi chiedo: è davvero un servizio non sostenibile o semplicemente hanno fatto i conti e visto che essendo un treno parecchio frequentato soprattutto nel week end conveniva far spendere 51 euro (prezzo attuale di un eurosta roma milano) a chi comunque quel tratto lo deve percorrere? è davvero tanto più conveniente mantenere il servizio su una tratta Roma Bari?
A me è sembrato subito un sopruso ed è venuta una gran voglia di non fare più il biglietto e di non pagare le multe.
Comincio ad essere stanca di vivere in un paese che non si ribella ai soprusi di un azienda monopolista non in grado di gestirsi.
Senza contare il fatto che tutte le offerte presenti online sono fittizie - presenti in elenco ma inacquitabili anche a due tre mesi dalla partenza ... tutto ovviemente solo dopo pochi giorni dalle dichiarazioni di incomprensibili "vuoti" di cassa.
dov'è la trasparenza?
dove sono dati e numeri?
quei treni sono sempre pieni di gente che soprattutto nel week end li usa per motivi personali o di lavoro.
è uno schifo!!!!

Alessia D'Alonzo 04.01.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anno nuovo, prezzi nuovi.
Nei giorni scorsi stampa e tv ci hanno "informato" sugli aumenti dei biglietti ferroviari precisando che i pendolari sarebbero stati esclusi. Questa mattina ho scoperto invece che l'abbonamento da Gorizia a Udine, 38 km, è aumentato da 46.60 € a 49.00 € (+2.40€).
ciao

giovanni russo 02.01.07 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono un dipendente di Trenitalia e posso assicurarti che difficilmente chi ha sbagliato in passato in Ferrovia pagherà. E sai perché? Perché io ( definito il Beppe Grillo delle Ferrovie ) ho iniziato a denunciare sin dall’Ottobre del 2000 dapprima una società locataria di un’edicola a Roma Termini che dichiarava un falso fatturato alle Ferrovie ( e che quindi sottraeva soldi alla mia Azienda) e successivamente alcuni dirigenti di Grandi Stazioni ( sempre gruppo F.S.) i quali complici di quella società hanno a loro volta tenuto nascosta la verità ( nonostante io li abbia fornito delle prove più che sufficienti contro quella società ) per tutelare i loro interessi a danno di quelli delle Ferrovie dello Stato. Ma sai come è andata a finire? E’ finita che il 16 Agosto 2006 Trenitalia su formale protesta di Grandi Stazioni ha ritenuto opportuno licenziare il sottoscritto. Chiaramente io ho impugnato il licenziamento perché non ritengo giusto mandare a casa chi denuncia un ladro o un corrotto e pagare profumatamente chi, nonostante fosse stato messo al corrente dei fatti dal sottoscritto ( vedi prima Cimoli e poi Catania ) non ha fatto nulla affinché le Ferrovie incassassero più denaro di quanto le spettasse e questo solo perché non sono soldi loro ma di Pantalone ( per l’esattezza trattasi di una dichiarazione mendace di fatturato di ben 386.000.000 di lire per una sola edicola e relativo al solo mese di Dicembre 1999). Purtroppo è così che funziona in Italia perché sono rari gli uomini che hanno il coraggio di denunciare tali fatti per paura di perdere il loro posto di lavoro. Forse sono stato poco chiaro nell’esposizione della vicenda e pertanto qualora tu voglia saperne di più ( ed in modo più dettagliato ) sono a tua completa disposizione. Felice 2007. Antonio.

Antonio Vitucci 01.01.07 23:54| 
 |
Rispondi al commento

http://www.trenitalia.com/Allegati/NOTA%20INFORMATIVA%20SUI%20PREZZI%20ES-IC%2029.pdf


AUMENTANO I PREZZI, HANNO UN MONOPOLIO, MA NON BASTA CARO BEPPE, CI PRENDONO ANCHE PER IL CULO, I PREZZI AUMENTANO E ANCHE TANTO MA ALLA FINE SECONDO LORO LA DIFFERENZA E'DI 60CENTESIMI, MENO DI UN CAFFE'

Lorenzo Nobile 01.01.07 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,scrivo anch'io ormai esasperata e incavolata per l'attuale stato delle ferrovie italiane.è una vergogna e propongo di muoverci in qualche modo per farci sentire in quanto cittadini e pendolari.trovo inammissibile che siamo noi a pagare un dissesto economico non dovuto a noi.non so se già qualcuno di voi ha fatto delle proposte e nel caso mi informerò e vi dirò la mia.
Sono siciliana e,come ogni anno nelle feste vado a trovare i miei.quest'anno sarei dovuta partire da Lamezia terme alle 12.53 e sarei dovuta arrivare a Lentini(SR)alle 17.15circa.PArto con 15minuti di ritardo e ci comunicano sul treno che, causa interruzione tratto ferroviario tra Taormina e Catania, a Villa S.Giovanni avremmo dovuto prendere un pullman che,dopo aver traghettato, ci avrebbe condotto a Catania. Lì, ci Assicurano, avremmo trovato un treno che avrebbe proseguito fino a Lentini, riducendo così un invitabile ritardo.Bene:traghettiamo e, andand a 4o all'ora sull'autostarda a casua del maltempo, arriviamo alle 18.15 a Catania.Lì non c'era alcun treno pronto ad attenderci e il successivo diretto a Lentini era alle 19circa,dopo 1ora!vado all'ufficio informazioni a protestare e far presente l'inganno subito da noi passeggeri, oltre alla fatica e al ritardo.Non mi rispondono altro che loro sanno solamente che il treno diretto a Lentini è alle 19.Allora chiedo un modulo per far domanda di Bonus dato il ritardo dell'intercity.mentre, stanca, affamata e con la pioggia e la rabbia addosso, mi accingo a compilare il modulo, realizzo che nei casi di ritardo dovuto maltempo non è previsto alcun rimborso.Lo faccio presente agli addetti Trenitalia presetni, i quali confermano il mio timore !la mia pazienza è al culmine!è il secondo anno che vivo disagi con i treni per andare in Sicilia. Non credo assolutamente che il progetto, per fortuna accantonato, del ponte avrebbe risolto le cose.Piuttosto una serIA POLITICA di trasporti e riassetto stradale sì.buone feste.daniela

Daniela Occhipinti 25.12.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe da studentessa/lavoratrice pendolare sono una devota cliente trenitalia da ormai quattro anni. Tralascio i vari disagi di cui molti hanno già parlato e con i quali sono solidale; da due settimane circa ho notato che in tutte le stazioni della tratta Trieste-Venezia (e intendo proprio tutte anche i paesini dimenticati da Nostro Signore) i classici tabelloni sono stati sostituiti con tabelloni elettronici che raramente vengono aggiornati (per capirci alla mattina gli orari dei treni riportati risalgono al giorno precedente) e che in stazioni con maggior utenza, come Venezia, su ogni binario sono stati installati schermi al plasma (circa 4 per binario e i binari sono 19!) che trasmettono spot pubblicitari. Data la mia scarsa conoscenza in materia chiedo a te o a chi sappia rispondermi:
1. chi li paga? forse chi usufrisce di questi spazi pubblicitari? (vana speranza...)
2. quali sono i criteri che stabiliscono le priorità di spesa? (temo di avere già una risposta a questa domanda...)
3. erano proprio necessari?
Grazie per il tuo lavoro.
Mi associo alla proposta di uno sciopero del biglietto.
Un caro saluto.
Agnese Boscarol

Agnese Boscarol 22.12.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aumenteranno i pedaggi autostradali per migliorare la situazione delle FS, ed è per questo che i nostri governanti si sono opposti alla vendita della società autostrade...Credo che sia meglio che impongano un massimo di stipendio mensile ai vari amministratori, e che se falliscono scatti anche per loro il licenziamento o la mobilità.Pensiamo anche ai dipendenti che per me vengono presi per il c..o quando leggono cosa prendono al mese i loro grandi capi, più i benefit di cui dispongono (treni gratis, auto con autista, aerei scontati ecc, ecc.) Proporrei lo sciopero del biglietto.

andrea quagliano 15.12.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento

le ferrovie italiane sono le meno care....
Occorre ricordare al sig. Bersani ministro che il dato si riferisce ai treni normali che di fatto, per tutte le destinazioni a media e lunga percorrenza sono spariti dall'orario.
Milano Bologna , Milano Genova, Milano Venezia ormai sono tutti IC e spesso plus (prenotazione obbligatoria) .
Nei giorni di maggiore affluenza non si degnano di mettere non dico un treno bis ma neanche un vagone in più. Tanto ai dirigenti che gli frega...
Si viaggia come bestie pagando caro con dei treni IC che fanno le stesse fermate dei vecchi diretti. Gli hanno solo cambiato nome...
Ma la gente non si ribella, perciò è giusto che venga trattata in questo modo.

giuseppe nava 13.12.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo su quanto espresso, solo non credo che il debito delle Ferrovie sia colpa SOLO
dell'ultima amministrazione. Sono anni che le ferrovie sono in deficit e dire che Berlusconi deve pagare mi fa sorridere...e tutti gli altri?
Ormai ho 50 anni e da che io ricordi per l'azienda Italia le ferrovie sono sempre state un problema, un'azienda in deficit..un serbatoio di voti..
Mi piacciono molto le tue idee e cio' che scrivi, per noi, per l'Italia.
Cordialmente
anna de matteis

anna de matteis 13.12.06 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Sono un siciliano trapiantato a Roma per ragioni di lavoro.
Come ogni meridionale che si rispetti, ad ogni occasione (week end lunghi feste) approfitto per "scendere" al piano di sotto della nostra Italia per rivedere la famiglia e gli amici.
Qualche volta, quando posso, vado in aereo e tutto (nella maggior parte dei casi) fila via liscio, nel senso che in un'ora sono a Catania. Il problema sorge quando non posso prendere l'aereo.Un paio di volte sono stato costretto a viaggiare in treno..........che non l'avessi mai fatto!!! Treni sporchi, sudici, vecchi e usurati, senza climatizzatore con i servizi dove è vivamente consigliato di non entrarvi se non si vuole correre il rischio di essere contagiati da qualche virus debellato nell'occidente, ma fieramente attivo nelle nostre carrozze. Perchè tutti i treni , e sottolineo tutti, diretti al sud sono così mal ridotti?
Perchè le ferrovie non provvedono ad ammodernare le carrozze?
La rabbia diventa ira se si considera la circostanza che un biglietto di seconda classe da Roma a Catania costa 61 EURO!!! Più di un biglietto aereo!! E' una vergogna!!
I nostri dipendenti sembrano essere totalmente alieni dai problemi reali che assillano ogni santo giorno le persone. Se hanno gli attributi, lancerei loro una sfida: in occasione della prossima campagna elettorale (quando vengono dispensate promesse in copiosa quantità) provino a viaggiare su un intercity notte Roma Catania delle ore 23:00 (binario 16) o su l'espresso Roma Palermo (Binario 10) delle 20:22.... ma probabilmente tale sfida non verrà mai colta.
Antonio Fagone

Antonio Fagone 11.12.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Trenitalia è la mia esasperazione.
Volo aereo Roma Ciampino-Parigi Beauvais andata(21 dicembre)/ritorno (24 dicembre) €80 A/R tasse incluse.
Treno: Roma Termini- Torino Porta Nuova andata (24 novembre)/ritorno(25 novembre) €86 A/R
8 ore di viaggio per tratta
All'andata 90 minuti di ritardo
E alzeranno i prezzi dei biglietti.
Sono esasperata!

Domitilla Rollino 08.12.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo a Beppe riguardo il suo scritto sull'Alitalia di oggi: ho seguito molto spesso sul tuo blog i tuoi discorsi e i tuoi pensieri sull'Alitalia. In parte li condivido, specie quando parli del nostro manager che guadagna troppo (ma questo lo pensano in molti e sta scritto anche su tutti i giornali..niente di nuovo). Oggi però ho letto le tue affermazioni sarcastiche (almeno lo spero)sul fatto che i dipendenti dovrebbero andare in Libia così sarebbero 20000 persone in meno da sfamare.. vedi caro Beppe mi meraviglio che gente come te che ha capito bene che gioco fanno i mass-media (giornali e televisioni) quando si tratta di fare gli interessi di qualcuno, ancora dà un giudizio simile riguardo a lavoratori che si trovano pesantemente in difficoltà sicuramente non per colpa loro. Dici che siamo troppi? Guarda i numeri di Iberia (che sta in attivo). Abbiamo lo stesso numero di dipendenti sia a terra che in volo, con lo stesso numero di aerei (a proposito gli aerei non sono così vecchi come tu credi: l'età media è di dieci anni come nella media europea). Allora che cos'è che fa la differenza fra noi e Iberia? Il costo del carburante è lo stesso, il costo del personale è lo stesso e abbiamo lo stesso numero di aerei quindi con lo stesso coefficiente di riempimento. La differenza la fa la voce "sevizi" vai sul sito Alitalia e controlla sotto la voce rapporto con gli azionisti:è tutto nero su bianco. Sotto la voce servizi (1,3 miliardi di euro) sta un po' tutto..immagina. Un'altra informazione visto che tempo fa elogiavi le low cost perchè favoriscono i consumatori. Per andare da roma a milano in treno ti costa circa 70 euro, in macchina fra casello e benzina circa 100 com'è possibile una compagnia con un aereo che costa circa 50 miliardi e che consuma 4000kg di kerosene l'ora ti fa pagare 1 euro più tasse? Sono gli aeroporti che pagano le low-cost (che è quello che faceva lo stato con l'alitalia prima che fossero considerati aiuti!) un saluto

a.datti 07.12.06 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, anch'io sono un lavoratore che per raggiungere il posto di lavoro ha bisogno dei mezzi pubblici: forse il mio disagio è maggiore di quelli che abitano in terraferma, Milano, Roma.... ., abito al Lido di Venezia, un'isola circondata da una parte dalla laguna e dall'altra dal mare Adriatico.Personalmente quando i lavoratori anche di questo settore fanno sciopero, non ho mai protestato per il disservizio procurato, perchè lo sciopero è l'unico strumento( forse ancora per poco) rimasto a tutti i lavoratori per tutelare il proprio posto di lavoro, il proprio stipendio, i propri diritti,... .Bisogna che gli altri lavoratori ,colpiti da questo tipo di disagio,prima di prendersela con questa categoria, dovrebbero capire le ragioni e le motivazioni della protesta e incazzarsi con i manager strapagati( trenitalia,alitalia....) che grazie alle loro capacità manageriali distruggono le aziende pubbliche( nostre, di tutti),causando disagio agli utenti,per poi svenderle ai peggiori offerenti.
Volevo aggiungere che non sono un lavoratore di questa categoria e non ho nemmeno parenti che ci lavorano.
VIVA LO SCIOPERO!!!!!!!!!!
claudio

claudio rosa 06.12.06 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Il venerdì 1-12-2006 è stato un giorno come tanti altri a Milano...cioè sciopero dei mezzi, oramai è una settimana si e una no...sempre di venerdì. Bene alla fermata della mm1 Bisceglie, tantissimi "gentili clienti" dell'ATM attendevano con pazienza il fatidico orario della ripresa dell'attività di questi "poveri lavoratori"...Ore 15, i 2 addetti avvisano che ci sarà un ritardo di 10min: la gente rumoreggia, ore 15:10: ritardo di 20 min...la gente li vuole uccidere...ore 15:40 gli addetti avvisano che i treni sono in ritardo!!!La gente ride!!! Io in particolare ho perso un volo(dovevo Lavorare) cmq, il peggio è stato un carabiniere a cui era stato chiesto se dato che si stava compiendo atto perseguibile dalla legge, il carabiniere rispondeva:"non posso rispondere, se no mi prenderebbero per anti-sindacalista"!!!
I gentili clienti ATM sono invitati a prenderla sempre e comunque in quel posto!!!
So che non cambierà nulla, ma solo perchè siamo in Italia!!!
Grazie a tutti.

massimo conti 04.12.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

tanto come tutte le cose,alla fine ci sono sempre piu' o meno la meta' di stronzi e la meta' di persone intelligenti.il punto e' che dobbiamo riuscire a capire chi siamo e da che parte stiamo.a volte vedere che dentro siamo degli stronzi non e' facile,quando riusciremo a fare queste cose allora la vita civile migliorera'................................
ciao.

daniele biagiotti 03.12.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma io dico!!!!! intanto sono anni che mi sono rotto il caz**.Qui si parla si discute si decide si prova ci si scanna.Ma che caz** di popolo siamo.
Sociale zero trasporti da terzo mondo giovani senza prospettive corruzione e clientelismo esasperato
Siamo quello che ci meritiamo.A a questo punto non c’é via di uscita ma veramnet non c’e.
Caro Beppe ti aprezzo molto e ammiro il tuo caoraggio anche io Genovese come te ma immigrato in un paese dove i comunisti hanno distrutto tutto e dove oggi ci hanno superato sono bastati 20 anni e ci siamo fatti rompere il cu** anche da quelli dell Est.Ma che Italia é la nostra l Italia dei buffoni ladroni corrotti opportunisti lecca cu**.Sai come la penso, tutto questo é troppo poco abbuffiamoci di reality jeans firmati a 400 euro al paio leasing e tanta fame perche anche se non lo diciamo e lo facciamo vedere siamo molto affamati.
Viva L Italia dei cazzoni

Mauro Mercuri 03.12.06 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ti scrivo queste poche righe per evidenziare un annoso problema che abbiamo molti cittadini modenesi ed io tutte le mattine per recarci al lavoro.
Abitiamo in provincia di Modena, Cavezzo per l'esattezza a circa 25-30 km, e tutte le mattine dobbiamo percorrere la "fatidica statale 12", unica arteria stradale che collega Modena a Verona, lungo la quale sono disseminate parecchie ditte Biomedicali, quindi i trasporti pesanti devono usufruirne e non passano per le autostrade.
Risultato , tutte le mattine impieghiamo circa 70-80 minuti di auto per recarci al posto di lavoro, considerando anche i cantieri della "TAV" (grrrrrrr...) che stanno passando sopra e sotto e la sensazione che presto passeranno anche .....dietro....
E' una situazione snervante, e da tanti anni si sente parlare che verranno fatte migliorie, ma ovviamente parlano e basta.
Per la TAV hanno espropriato in men che non si dica per costruire una linea ferroviaria che permettera' di risparmiare 15 minuti nella tratta modena-roma, spendendo il doppio del biglietto.
MORALE SPENDONO I SOLDI PER LE CAZZATE E NON PER L'UTILITA' COMUNE DEI CITTADINI. BASTAAAAAA.

Claudio Baraldi 03.12.06 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

carissimo Beppe,
ma cosa dobbiamo fare noi?
a questo punto mi sembra davvero tutto inutile, mi sembra inutile anche questo sfogo. Sono anni che ci lamentiamo, MA NON CAMBIA MAI NIENTE.
Tutte le grandi società italiane (le ormai poche rimaste) subiranno di sicuro lo stesso fato. Di sprechi ce ne sono sempre stati, ma se in passato, se spendevi 100, forse sprecavi 70, ma almeno 30 lo investivi in attività produttive: oggi non c'è più neanche questo minimo di decenza. E non parlo di governi di destra, centro o sinistra, parlo di uomini che hanno completamente perso il lume della ragione, completamente divorato da un ingordigia senza limiti.

franci bella 28.11.06 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sei grande! Ho appena visto il tuo ultimo dvd "Incantesimi" e sono veramente entusiasta della tua bravura e delle tue iniziative. Bravo!
Ora vorrei sapere da te che bazzichi tutti questi scienziati, se il gas per trazione auto (gpl e metano) sono nocivi, oppure no?!... Voglio dire i gas di scarico, beninteso. Perchè se non sono nocivi allora l'unica grande battaglia da fare è quella di convincere i Comuni con oltre 50 mila abitanti a chiudere il proprio centro storico alle auto prive di impianto a gas. Esiste già (a Roma) questo divieto per le auto vecchie. Mentre invece per le nuove viene elargito un incentivo per il montaggio dell'impianto. Ciao e grazie. gcs.

giancarlo santoni 27.11.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,oggi ho letto sul quotidiano la " Repubblica" il parere favorevole del Presidente del Consiglio (un tempo leader di quel centrosinistra "antiTav") riguardo alla realizzazione della Torino-Lione.
Da parte dei Verdi ed altre organizzazioni no TAV. non c'è stata alcuna reazione al riguardo, dato che, se non sbaglio, hanno manifestato a fianco della popolazione della Val di Susa contro questo progetto(inutile ed oneroso per tutti gli italiani).Allora mi chiedo : sono stati falsi ed ipocriti allora, quando manifestavano contro la Tav, solo per cercare voti facili, o lo sono
adesso ,perchè non vogliono rischiare la poltrona di governo???????????????????????????????
In entrambi i casi il loro comportamento è unicamente vergognoso!!!!!!!!!!!!!
claudio

claudio rosa 27.11.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi, trenitalia, parmalat, alitalia, ecc. ecc. sono la normale conseguenza di un capitalismo oramai alla "canna del gas". Crediamo che il profitto sia al di sopra di tutto e per generarne sempre di piu' chi comanda si aumenta lo stipendio. Sarebbe bello che chi come me e' dipendente la mattina decidesse di aumentarsi il salario, invece mi viene ridotto dall'enorme tassazione che ci affligge. Pensate che i dipendenti statali in italia sono circa 6.700.000, tutti da mantenere. Ci sono poi svariati milioni di pensionati (i contributi da loro versati non si sa che fine abbiano fatto). Io credo che se non si interviene in modo deciso, anche fondando un partito che finalmente guardi agl'interessi dei cittadini e non a quelli dei politici/magistrati/funzionari statali strapagati per non produrre nulla e dirigere in modo fallimentare le aziende a loro affidate, non ne usciremo da questa situazione. Gli italiani sono stanchi, io sono stanco.

MARCO DEBBI 25.11.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Destra e Sinistra non sono altro che definizioni, quasi specchietti per le allodole , ormai.. non c'è fortunatamente più ideologia, ma l'associazione a delinquere, quella si, sopravvive, ed è delinquenza contro il popoli italiano.
Sì, e delinquenza guadagnare stipendi da favola, maturare pensioni d'oro dopo 35 mesi e godere di pribvilegi d'ogni tipo e poi far pagare agli italiani la colpa della cattiva gestione di aziende cosiddette "di bandiera" come Alitalia , come la FIAT e le F.s. ma ci rendiamo conto che io mercato vero èp un'altra cosa? che un 'azienda DEVE fare profitti , altrimenti è meglio che muoia e ne nascano altre?

Che cribbio vuol dire azienda di Bandiera? che non può falllire e va foraggiata con le tasse che paghiamo? perchè viene gestita male? che se la foraggino gli amministratori che quando cambiano azienda ricevono liquidazioni d'oro. (per quali meriti, poi...)

ieri sera ho visto 8 e 1/2 di Ferrara, dove Di Pietro spiegava come Trenitalia, e la rete ferroviaria sono 2 aziende distinte.... sì, ma guardacaso proprietà di un unica Holding !!! già così , gli amministratori son gli stessi e c'è un conflitto di interessi.

ora io dico : ferma restando la rete, che va assolutamente migliorata e ricostruita, urge una vera concorrenza. urge che le teste degli amministratori saltino in assenza di profitti e in presenza di cattiva gestione (ad esempio i reclami degli utenti, di cui si DOVREBBE tenere conto)

Ioltre , devo dire, che sia destra che sinistra han fatto male. Non è solo colpa del governo Berlusconi, ma anche dei governi precedenti e del governo Prodi, che si sta dimostrando uno dei peggiori governi.

Non vorrei esser disfattista, ma proprio mi fan schifo tutti.

Daniele Mattei 25.11.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: Blocco assunzioni Personale dell'Amministrazione Penitenziaria


Gent.le sig. Beppe Grillo:

Le scrivo per portare alla Sua attenzione l’attuale situazione di diverse categorie di vincitori di concorsi espletati presso L’Amministrazione Penitenziaria- tra i quali collaboratori, ingegneri e psicologi- nella speranza che possa sviluppare il tema all’interno del suo programma, portandolo all’attenzione del blog e magari di interlocutori privilegiati.
In particolare, con la presente mi faccio portavoce dei vincitori del concorso pubblico per la copertura di 39 posti nell'area C, posizione economica C1, profilo professionale di psicologo, indetto il 21 Novembre 2003, concluso con la pubblicazione della graduatoria dei candidati vincitori sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 17 del 15 settembre 2006.Purtroppo a causa del blocco delle assunzioni nella Pubblica Amministrazione si è creata una situazione gravissima: le assunzioni degli psicologi e degli altri profili professionali per i quali l’Amministrazione Penitenziaria ha già concluso i concorsi pubblici, rischiano di slittare al 2009.
Il Ministero della Giustizia dopo aver inoltrato richiesta al Dipartimento della Funzione Pubblica di assunzione di mille unità, ha ricevuto l’autorizzazione all’assunzione di sole cinquantaquattro unità.
La gran parte di noi, benché non più giovanissimi, sta ancora lottando per trovare un’occupazione fissa. Oggi, l’ennesimo schiaffo: ci ritroviamo vincitori dichiarati, ma del tutto dimenticati dalle Istituzioni e dalle Rappresentanze dei lavoratori ( ma ovviamente: non siamo ancora lavoratori, quindi perché dovrebbero rappresentarci?!).
In attesa di un Suo cortese riscontro porgiamo

Cordiali saluti
dott.sa Sabrina Camplone

24 Novembre 2006

SABRINA CAMPLONE
sabrinapsico@libero.it

Sabrina Camplone 23.11.06 20:35| 
 |
Rispondi al commento

L'ultima barriera è caduta.Non c'è più limite alla vergogna.L'A.D. delle ferrovie F:Gobbo(trenitalia), chiede di poter aumentare il costo dei biglietti FF.SS dal 3% al 10%,pensate dopo quello che per mesi stà succedendo alle ns ferrovie( vedi il disastro di ieri 21.11-MI-Piacenza)Prima ancora di mettere mano alla ristrutturazione,dopo i disastri,si chiede, al Governo in anticipo, l'aumento delle tariffe.Forse la quota serve per pagare la liquidazione a Cimoli? Sono sicuro che il ns Ministro dei trasporti farà una dichiarazione rassicurante,ma poi sottobanco darà il contributo e l'autorizzazione.Non sarà forse la logica conseguenza dell'apprezzamento che il Capo dello Stato ha fatto sulle ne ferrovie, che ha esaltato il Dr.Gobbo?? Tanto loro in treno non ci vanno!Non vedono lo schifo, che vedono, i normali viaggiatori
La vergogna non ha confini,stiamo già grattando
il sottofondo del barile.Poveri italiani.Ciao Cesare

cesare ungaro 23.11.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

così mi è arrivata così la giro..
(documento del maggio 2005)
Sull'Espresso di qualche settimana fa, un articoletto spiega
che, recentemente, il Parlamento ha votato all'UNANIMITA'
e senza astenuti (ma che strano!?) un aumento di stipendio per
i parlamentari, di circa euro 1.135 al mese.
Inoltre, la mozione é stata camuffata in modo tale da non
risultare nei verbali ufficiali.
STIPENDIO Euro 19.150
STIPENDIO BASE Euro 9.980
PORTABORSE
Euro 4.030 (generalmente parenti
o familiari)
RIMBORSO SPESE
AFFITTO
Euro 2.900
INDENNITA’ DI CARICA tra Euro 335 ed Euro 6.455
TUTTO
ESENTASSE!!!
più
2
TELEFONO CELLULARE Gratis
TESSERA DEL CINEMA Gratis
TESSERA TEATRO Gratis
TESSERA AUTOBUS –
METROPOLITANA
Gratis
FRANCOBOLLI Gratis
VIAGGI AEREI NAZIONALI Gratis
CIRCOLAZIONE su
AUTOSTRADE
Gratis
PISCINE e PALESTRE Gratis
TRENI Gratis
AEREO DI STATO Gratis
AMBASCIATE Gratis
CLINICHE Gratis
ASSICURAZIONE
INFORTUNI
Gratis
ASSICURAZIONE DECESSO Gratis
AUTO BLU CON AUTISTA Gratis
RISTORANTE
Gratis (nel 1999 hanno
mangiato e bevuto gratis per
Euro 1.472.000)
3
Hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in Parlamento,
mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per
ora!!!). Circa 103.000 euro li incassano con il rimborso
spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento
ai partiti), più i privilegi per coloro che sono stati Presidenti
della Repubblica, del Senato o della Camera (es: la sig.ra
Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto
blu ed una scorta sempre al suo servizio). La classe politica ha
causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di
EURO. La sola Camera dei Deputati costa al cittadino Euro
2.215 al MINUTO !!
Fatela circolare
Si sta promuovendo un referendum per
l'abolizione dei privilegi di tutti i
parlamentari. Queste informazioni possono
essere lette solo attraverso Internet in quanto
quasi tutti i mass media rifiutano di portarle a
conoscenza degli italiani.

ilenia marino 22.11.06 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Nuova Commissione Antimafia: AGGHIACCIANTE

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 22.11.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

DIAMOCI UNA SVEGLIATA

Spett. Beppe e Redazione
anche se la mi sono sentito un po' scartato nella mia scorsa lettera continuo a scrivervi perchè la mia pazienza ha raggiunto il limite e spero attraverso il suo blog di avere più voce alle mie parole!
Il bello che parlando con la gente il 90 per cento la pensa come me... stò parlando della più grande mafia che ci sia mai esistita al mondo:quella che subiamo giorno per giorno, mese per mese e anno per anno...quella che ci infligge lo STATO ITALIANO!!!
Sono un 27 enne e quindi non subisco neanche tutte le richieste di "pizzo" della maggior parte di persone,ma quando sento parlare dei 150 euro l'anno per il bollo auto, delle 500 euro in caso mi venisse la malaugurata voglia di cambiare macchina per il passaggio di propietà e della metà dello stipendio se non di più che mese per mese verso allo stato mi sento sotto la più grande mafia legalizzata che sia mai esistita e penso che il fantomatico Corleone mi avrebbe chiesto molto di meno per sopravvivere rendendomi anche più dignitoso il tenore di vita!!!E poi ci sono le altre tasse che impongono ai propietari di case,ci aspettano con ghigno anche alla nostra morte per tassarci i pochi beni che riusciamo a dare alla nostra prole con la tassa sulla successione....
Vorrei soltanto che la gente sapesse il numero dei politici che manteniamo e quanti soldi spendiamo per loro nel complessivo per dare una risposta alla finanziaria su dove prendere i soldi e su quale sono i tagli da fare...Sono speranzoso perchè siamo sempre di più coloro stufi di sopravviere con i resti del piatto dove ha già mangiato a dovere lo stato e spero che questa mia modesta protesta serva solo ad accellerare quello che sarà comunque sia inevitabile...BASTA BASTA BASTA!!!!

Gallo Antonio 22.11.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

PREPARIAMOCI AD UN NUOVO MEDIOEVO,COMINCIAMO A COSTITTUIRCI IN TRIBU'!!! IO PENSO DI ESPATRIARE LA CORSICA MI SEMBRA UNA BUONA SOLUZIONE.

ELENA PIRAS 22.11.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento

per recarmi al lavoro trascorro giornalmente tre ore sui treni tra l'andata e il ritorno, solo per percorrere 25 km, altro che treno.... la diligenza!!!!!!! non ditemi di prendere l'auto, dove la parcheggio? senza parlare di quella mulattiera che collega la tang. est di milano con lecco

pippo cerquitillo 22.11.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
CARI AMICI

QUESTA E' UNA DIMOSTRAZIONE DI FATTO CHE NON ESISTE NE' DESTRA E NE' SINISTRA,HANNO GIA' FATTO UNA GRANDE COALIZIONE.

DOBBIAMO FINIRE DI LAMENTARCI E DECIDERE DI TROVARCI PER FONDARE UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI..ORA.SENZA SE E SENZA MA.
E' ORA CHE USCIAMO REALMENTE ALLO SCOPERTO.

IMPORTANTE A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' CHE ANCHE MI HANNO SCRITTO, TROVIAMOCI A GENOVA IL 28.DICEMBRE,PER CREARE E FONDARE UN VERO E GRANDE COMITATO DI CITTADINI.
APERTO A TUTTI DONNE -UOMINI-GIOVANI-ANZIANI-
28.DICEMBRE GENOVA TROVIAMOCI A FONDARE IL COMITATO DI SALUTE PUBBLICA....CE LA FAREMMO E DIMOSTREREMMO DI SAPER BENE CAMMINARE CON LE NOSTRE GAMBE.....

DIFFONDETE LA NOTIZIA. IL 28 DICEMBRE GENOVA.

LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,

NON LASCIATE CADERE QUESTO APPELLO,TIRATE FUORI LE......ALZIAMO LA TESTA.....E CONTIAMOCI REALMENTE,PERCHE' SOLO COSI' POTREMMO FAR VEDERE CHE CI SIAMO.

VI CHIEDO FATEVI AVANTI CON CORAGGIO...
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI 28 DICEMBRE GENOVA.MANDATE ADESIONI E FATE IL PASSAPAROLA.

PER IL NOSTRO FUTURO.

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info
335 460249


Cari bloghiani (ma come ci chiamiamo, mi sembra di essere il com.te Spock). Vi spiego come siamo messi (a 90°!!) con FS sigh! Il 28/07/06 sono in ferie, ma l'auto di famiglia, acquistata con tanti sacrifici e rate, mi muore in giornata. Possono saltare tutti i programmi delle vacanze sognati per un anno intero, no ...zzo! Chiamo le FS numero 892..... della ditta servizi ALBACOM che per 31' circa di conversazione, mi costano 18.444 Eurini, tutti fatturato con bolletta telecom. Trovo per il giorno 30/07/06 per le 15:29 4 posti alla modica cifra di 109.50 Eurini la partenza tanto cercata. Purtroppo, la sfortuna come si dice, ci vede benissimo e sono costretto a non andare più in vacanza, cosi richiamo trenitalia per avere un rimborso (il 20% in meno) tanto mi viene riconosciuto. Invio con A.R. fotocopia della e-mail della mia prenotazione dei posti. Bene bloghesi, mi sarebbe stato accreditato entro 60 gg. l' importo, ma ad oggi non ho ricevuto nulla. Facile per voi dirmi sig. Beppe (scusami Grillo, ma i miei amici mi chiamono così) hai mai visto un treno delle FS che arrivi in orario?

giuseppe guerra 22.11.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha visto la puntata del 21/11 di Ballarò?
Azzo risaneranno le ferrovie con i nostri soldi però Rutelli a pure detto che qualcosina c'è la restituisce,io lo sapevo che era un benefattore per questo non l'ho votato.Chiedo a chi mi legge:ma entrare con un carroarmato in parlamento pensate sia esagerato?io credo di no perchè secondo me non ci resta altro da fare,ci prendono per il culo da quando il sole sorge a quando la luna va a dormire e noi guardiamo senza fare nulla,ci sfoghiamo scrivendo e leggendo su questo blog che,per l'amor di dio è utile ma cazz...ci dobbiamo svegliare.Scusatemi ma sono leggermente incazz......

leggermente incazz..... Commentatore in marcia al V2day 22.11.06 10:15| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,
CARI AMICI,

IMPORTANTE A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' CHE ANCHE MI HANNO SCRITTO, TROVIAMOCI A GENOVA IL 27.28.29.DICEMBRE,PER CREARE E FONDARE UN VERO E GRANDE COMITATO DI CITTADINI.
APERTO A TUTTI DONNE -UOMINI-GIOVANI-ANZIANI-

RIPETO E' IMPORTANTE E' APERTO ATUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' SENZA SE E SENZA MA...

27.28.29.DICEMBRE GENOVA TROVIAMOCI A FONDARE IL COMITATO DI SALUTE PUBBLICA....CE LA FAREMMO E DIMOSTREREMMO DI SAPER BENE CAMMINARE CON LE NOSTRE GAMBE.....

DIFFONDETE LA NOTIZIA...IO CI SONO....

GAETANO FERRIERI 335 460249
ferrieri@federced.info


LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,IO HO ESPERIENZA (PER 10 ANNI HO DENUNCIATO LE RUBERIE,FACENDO ATTIVARE INCHIESTE,MA A PAGARE CON L'ISOLAMENTO SONO STATO SOLO IO)E,PER NON TROVARMI SEMPRE DA SOLO CHIEDO A TUTTI I CITTADINI DI BUONA VOLONTA' DI FARSI AVANTI.
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info

335 460249

Gaetano Ferrieri 22.11.06 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo
ti scrivo in merito alla costruzione di una nuova autostrada in Genova, la Gronda di Ponente.
Qui stanno facendo uno scempio!!! Vogliono abbattere interi quartieri per fare spazio ad una mega autostrada... una vera indecenza!!!! Il tutto senza nemmeno avvertirci! Ci siamo svegliati una mattina e dai giornali abbiamo appreso la notizia! Ti sembra cosa giusta?
Qui siamo tutti allarmati! Il nostro è il primo quartiere di cui si prevede l'abbattimento perchè sito proprio sotto l'attuale ponte Morandi... circa 500 famiglie che devono lasciare le loro case per andare dove non si sa... ci sono in prevalenza anziani, handicappati... gente che ha sudato una vita per una casa di proprietà ed ora? non è giusto!
Le persone si stanno mobilitando. Oggi siamo stati ad un consiglio comunale e il sindaco ha avuto il coraggio di dirci che lui non ne sapeva nulla di questo progetto... forse perchè, documento alla mano, scaricato da internet, il giorno in cui è stato siglato l'accordo con Regione e Provincia, lui, inspiegabilmente... casualmente... non era presente...???
Dopo il consiglio abbiamo fatto un corteo e abbiamo raggiunto il Palazzo della Regione ma il Presidente Burlando non ci ha ricevuto.
Dopo insistenze e aver ricevuto anche minacce di occupazione indebita (!) una piccola delegazione è stata ricevuta da un assessore, dott. Merlo, al quale non abbiamo potuto far altro che esporre le nostre richieste, senza ricevere risposta alcuna...
Chiediamo aiuto... da soli non ne verremo mai a capo!!!
un caro saluto
silvia crosetto e marco alloisio
ps: siamo a disposizione per qualsiasi ulteriore delucidazione
crosetto.silvia@libero.it
3338915856

silvia crosetto 22.11.06 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che esista un maneger capace di amministrare bene società come le Ferrovie Italiane o come l'Alitalia per il semplice motivo che a nessuno è consentito amministrarle. In realtà sono, da lungo tempo, solo stipendifici che producono disagi ai malaugurati clienti e balzelli ai poveri italiani. Andreotti, che conosce bene il meccanismo (avendo lui stesso fatto parte di coloro che lo hanno ideato e realizzato), disse: . Allora mi e vi chiedo; a che serve un maneger? Non basta, forse, un semplicissimo ragioniere da 1500 euro al mese?

oscar pierucci 21.11.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
lavoro nelle Ferrovie da 27 anni, sono entrata quando era "FF.SS. Azienda Autonoma dello Stato"! Appena entrata (1979) dopo un po' ci siamo trasformati in Ente Pubblico e poi nel 1985 in una SpA. Da quel momento non ci siamo più fermati! Spaccattamenti in diverse società, cambiamenti, scandali, riduzioni di organico, finestre, scivoli con ottime professionalità che andavano via, continui cambi di vertici. Tanto per citarne una: la società (dove lavoro dal ‘94) dal 1992 (credo, perché ho perso il conto) ne ha cambiati almeno dieci in 14 anni, la durata media di ogni mandato è di 1,4 anni ciascuno! Non aggiungo altro! Sono anni che lavoriamo sodo per vendere il patrimonio immobiliare, per far “entrare soldi in cassa”, da quando è stato ridotto il finanziamento pubblico, ma forse il nostro lavoro di anni sarà servito a pagare la buonuscita del sig. Catania! Sapessi quanti bei discorsi ho sentito fare a lui e a tanti altri!
Dal tuo commento iniziale leggo:ma dov’era Mauro Moretti fino ad oggi? Io non posso rispondere per lui, lo conosco e posso dire che almeno lui ne sa di Ferrovie e di treni, è nato e cresciuto professionalmente qui. Ma dove eravamo tutti? Io compresa? E che strumenti avevamo? In una società che cambia costantemente, lavori e ti fermi quando arriva il “nuovo” ed aspetti che si stabilisca per capire cosa farà. Quando arrivano sono tutti bravi!E gli vorrai concedere un po’ tempo, almeno per capire cosa fare? Minimo riorganizzerà poltrone, direzioni, uffici! Nel frattempo ricambia qualcosa e ricominci da capo! Quando si lavora così, non conosci mai in anticipo quanto durerà l'ultimo, se avrai a disposizione tempo per tentare di cambiare qualcosa, magari nel tuo piccolo! Facile averlo saputo prima che ne sarebbero passati tanti!
Ma adesso che strumenti abbiamo? Se sono tutti nostri DIPENDENTI, non basta mandarli via: se subisci un danno, non ti fai risarcire? CITIAMOLI PER DANNI? CI SONO GLI ESTREMI PER DICHIARARCI PARTE LESA COME CITTADINI?

Roberta Casolini 21.11.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Signori, concittadini italiani,

credo che la Fiat sia un esempio su tutte. STAVA FALLENDO!!! E' stata presa in mano da un manager con le palle, svizzero, ed ha sanato i conti. Le regole del mercato sono sempre quelle, Qualita', prodotti, servizi, soddisfazione del cliente, rete di vendita, serieta', incentivazioni basate sui risultati, e benefit su risultati dimostrati. Nelle altre realta', invece chi, ha sbagliato ...e' stato sbattuto fuori rincorso da sacchi pieni di soldi. Questa gente mi fa SCHIFO. DOBBIAMO PROVARE RIBREZZO PER QUESTI INCAPACI SANGUISUGHE. NON DOVREBBERO POTER GIRARE NEANCHE PER LE STRADE SE NON PRESI A MANGANELLATE E A POMODORI MARCI IN FACCIA. NON HANNO DIGNITA'. ED invece, sono tanti eroini con tante prostitutelle pronte a dargliela...

Giuseppe Testa 21.11.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Domanda preliminare: sono razzista se considero i responsabile di Trenitalia "invertebrati" (senza offesa alcuna per gli invertebrati, naturalmente)?

Cmq, sono una dell'innumerevole schiera di pendolari italiani, il che significa che compio con Trenitalia 10 viaggi a settimana (almeno 7 su intercity), dei quali forse 3 vanno come dovrebbero dalla partenza all'arrivo (sto parlando di puntualità, porte e servizi presenti e funzionanti, riscaldamento non sostituito da aria condizionata a dicembre, locomotari che partano e giunganoa destinazione, scambi non iblocati all'ultyimo momento, segnali non insiegabiomente manomessi e via di seguito).
Poi arrivo (con 55 minuti di ritardo) in uffiio e leggo che i biglietti per gli Intercity e gli Eurostar aumenterano...
Propsta: iniziamo a far pagare regolarmente il prezzo pieno dei biglietti e delle varie prenotazioni a tuuti i politici del paese? secondo me cominciamo a coprire una buona quota dei 6,1 miliardi...


mara martini 21.11.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,cosa ne pensi di queste massime?
1-Quelli che sanno,fanno.....
2-Quelli che non sanno insegnano......
3-Quelli che non sanno insegnare,dirigono.....
4-Quelli che non sanno dirigere,coordinano....
5-Quelli che non sanno coordinare,supervisionano.
6-Quelli che non sanno,che non insegnano,che non dirigono,che non coordinano,che non supervisionano,Quelli sono Ministri.
Y:ROCARD
CALZA A PENNELLO AI NS PARLAMENTARI.
CIAO

cesare ungaro 21.11.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Mitico Beppe, scusa l'ingenuità, io non capisco molto di queste cose,
mi spieghi (o qualcuno mi spieghi)
come fanno le ferrovie dello stato ad essere in fallimento visto che:
1. I costi dei biglietti sono alti
2. I treni sono sempre pieni visto che la gente non ha altra scelta (esempio: pendolari)
3. Il servizio è scadente (spazi ristretti, ecc) questo significa che non usano le entrate per migliorare il servizio e di conseguenza ci mangiano soltanto.
Riassumendo: come mai sono in fallimento considerando i 3 punti?

Ora che ci penso lo stesso discorso può farsi per la telecom visto che anche loro usano tecnologia scadente ma i clienti non hanno altra scelta.
Non vorrei uscire fuori dall'argomento.

lea(chiocciola)email.it

Leandro Bonaffini 21.11.06 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Da tempo seguo questo blog e leggo continuamente commenti indignati. Non è possibile lamentarsi sempre e non fare nulla o demandare al solo Beppe Grillo il compito di portare avanti le nostre battaglie. Perchè non proviamo ad organizzarci: a creare un partito che nasce dal basso, fatto dalla gente comune che vuole dare un contributo attivo a rimettere in piedi questo Paese? Se ognuno di quelli che postano commenti sul blog partecipasse, avremmo un partito che conta molto. Proviamo a parlarne? Se volete scrivetemi all'indirizzo lserpico@libero.it e vediamo se ci riusciamo.

Luca Serpico 21.11.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

TUTTO E' IN FALLIMENTO!!! E ALLORA
DICHIARIAMOCI IN FALLIMENTO PURE NOI
CITTADINI!! CHE NE DITE, CI FERMIAMO TUTTI,
INCROCIAMO LE BRACCIA IN OGNI SENSO FINCHE'
LORO NON SANANO TUTTO QUELLO CHE C'E' DA
SANARE, OVVERO, TUTTO?!?
SE AVESSIMO DAVVERO LE PALLE,SAREBBE L'UNICA
SOLUZIONE: TANTO, LO VEDIAMO OGNI GIORNO, L'UNICO SFORZO CHE FANNO E' DI RIMPALLARSI LE RESPONSABILITA' DA UN GOVERNO ALL'ALTRO PERCHE' NON SANNO COSA DIRE!!!REITERATAMENTE NOIOSI!!!
B A S T A !!! GLI INSULTI ALLE NOSTRE INTELLIGENZE, ALLE NOSTRE FATICHE, AL NOSTRO AMOR PROPRIO, ALLA NOSTRA ONESTA'
D E V O N O FINIRE!!
MANDARE A CASA QUESTI O QUELLI NON E' ABBASTANZA: SAREBBE TROPPO COMODO! PRIMA DEVONO SISTEMARE TUTTO, MENTRE NOI STIAMO A GUARDARE, POI...SI VEDRA'.
PER QUANTO TEMPO ANCORA VOGLIAMO PORTARE IN FRONTE LA SCRITTA 'GIOCONDOR'???
SE NON PAGASSIMO PIU' UNA TASSA E NON ANDASSIMO PIU' A LAVORARE, COSA FAREBBERO, LORO CHE SI ESPONGONO IN TUTTA LA MIGLIORE IPOCRISIA E FANFARONAGGINE CHE POSSONO, FUORI E DENTRO I CONFINI?!? (DI CERTO, LA PRIMA PREOCCUPAZIONE SAREBBE LA 'BRUTTA FIGURA'...E'SOLO IL 'POPOLO' A FARGLIELE FARE,NATURALMENTE...)
PONI LORO QUESTA BELLA DOMANDINA, GRILLO!!!

Viviana Semprini

viviana semprini 21.11.06 09:38| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
CARI AMICI,

IMPORTANTE A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' CHE ANCHE MI HANNO SCRITTO, TROVIAMOCI A GENOVA IL 27.28.29.DICEMBRE,PER CREARE E FONDARE UN VERO E GRANDE COMITATO DI CITTADINI.
APERTO A TUTTI DONNE -UOMINI-GIOVANI-ANZIANI-

RIPETO E' IMPORTANTE E' APERTO ATUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' SENZA SE E SENZA MA...

27.28.29.DICEMBRE GENOVA TROVIAMOCI A FONDARE IL COMITATO DI SALUTE PUBBLICA....CE LA FAREMMO E DIMOSTREREMMO DI SAPER BENE CAMMINARE CON LE NOSTRE GAMBE.....

DIFFONDETE LA NOTIZIA...IO CI SONO....

GAETANO FERRIERI 335 460249
ferrieri@federced.info


LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,IO HO ESPERIENZA (PER 10 ANNI HO DENUNCIATO LE RUBERIE,FACENDO ATTIVARE INCHIESTE,MA A PAGARE CON L'ISOLAMENTO SONO STATO SOLO IO)E,PER NON TROVARMI SEMPRE DA SOLO CHIEDO A TUTTI I CITTADINI DI BUONA VOLONTA' DI FARSI AVANTI.
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info

335 460249


Gaetano Ferrieri 21.11.06 08:26| 
 |
Rispondi al commento

La Nuova Commissione Antimafia: AGGHIACCIANTE

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 20.11.06 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Salve Grillo.
E' la prima volta che scrivo e mi sento emozionato.
Il treno l'abbiamo preso tutti almeno una volta nella nostra vita. E' quindi michiedo come fa a fallire una compagnia nazionale.
Grazie per l'attenzione Grillo.

trabunella luca 20.11.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

ho 21 anni, studio a Bologna ma sono pugliese [come migliaia qui!].trenitalia mi ha sempre fatto schifo, da quando iniziai ad andare a trovare in giro per l'Italia dei vecchi amici. ma era una situazione diversa. in vista di un viaggio, mi mettevo i soldi da parte per il biglietto. Ora che studio a più di 1000 km da casa, ogni tanto devo pur scendere a casa! io [come tutti i leccesi] pago quasi 40euro di biglietto solo andata [le offerte non le becchi quasi mai!],per viaggiare su un treno espresso notte, che parte già in ritardo da Bologna perchè arriva da Milano o da Torino in ritardo, STRAPIENO [e chi c'è sa di cosa parlo],senza riscaldamento d'inverno, con neanche la metà dei bagni funzionanti,con varie puzze distribuite bene per tutti i vagoni.praticamente già a bologna ci sediamo per terra. tra valigie e scatolame vario della gente, manca l'aria. persone di 60-70 anni su seggiolini nei corridoi, o appiccicati contro il finestrino per tutto il viaggio. L'impressione è quella dei treni che partivano per i campi di concentramento. E mi rompono le palle se mi beccano a fumare un joint la mattina presto vicino al finestrino?ma magari fosse questo il vostro fottutissimo problema!a parte gli scherzi, questi di trenitalia giocano con i NOSTRI soldi e i NOSTRI bisogni; non siamo bestiame da portare al macello in 10 ore e più di viaggio. siamo sui treni per tornare a casa, o per tornare a lavorare,a studiare ecc.se non sono capaci di gestire il numero di passeggeri [non c'è cosa più semplice che bloccare l'emissione dopo un certo numero di biglietti], che DIMEZZASSERO ALMENO I PREZZI STI BASTARDI. Ma figuratevi se scelgono la giustizia ai soldi!mi fa schifo trenitalia e chi la gestisce. ma c'è solo un fatto di fondo.Forse, poverini, nessuno gli ha mai insegnato cosa vuol dire RISPETTARE TUTTI. non solo chi paga 50 euro per l'eurostar di giorno sul quale regalano anche le salviettine al limone!non aggiungo altro..respect.

daniela ventura 20.11.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

il problema è la dirigenza di trenitalia che che prendono stipendi d'oro e non lavorano...
anzhi ci lavora sono i soliti 4 gatti pagati pochissimo e sfruttati fino all'osso.
per risanare occorre licenziare e cambiare tutti i dirigenti di trenitalia. lavorandoci all'interno so come funzionano le cose

Marika Sforza 20.11.06 16:05| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
CARI AMICI,

IMPORTANTE A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' CHE ANCHE MI HANNO SCRITTO, TROVIAMOCI A GENOVA IL 27.28.29.DICEMBRE,PER CREARE E FONDARE UN VERO E GRANDE COMITATO DI CITTADINI.
APERTO A TUTTI DONNE -UOMINI-GIOVANI-ANZIANI-

RIPETO E' IMPORTANTE E' APERTO ATUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' SENZA SE E SENZA MA...

27.28.29.DICEMBRE GENOVA TROVIAMOCI A FONDARE IL COMITATO DI SALUTE PUBBLICA....CE LA FAREMMO E DIMOSTREREMMO DI SAPER BENE CAMMINARE CON LE NOSTRE GAMBE.....

DIFFONDETE LA NOTIZIA...IO CI SONO....

GAETANO FERRIERI 335 460249
ferrieri@federced.info


LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,IO HO ESPERIENZA (PER 10 ANNI HO DENUNCIATO LE RUBERIE,FACENDO ATTIVARE INCHIESTE,MA A PAGARE CON L'ISOLAMENTO SONO STATO SOLO IO)E,PER NON TROVARMI SEMPRE DA SOLO CHIEDO A TUTTI I CITTADINI DI BUONA VOLONTA' DI FARSI AVANTI.
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info

335 460249

Gaetano Ferrieri 20.11.06 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo al problema del debito di trenitalia, ho sentito che l'intenzione sarebbe quella di aumentare le tariffe fino al 20%;
Io personalmente, se non debbo viaggiare da solo,opto sempre per l'automobile, perchè spostare la famiglia con il treno mi costerebbe troppo già adesso, figuriamoci con un ulteriore aumento, neanche da poco, tra l'altro.
Manca assolutamente l'idea della concorrenzialità, visto che le ferrovie non si confrontano con nessun'altro, e fanno un monopolio che non è di nessuna utilità.

Gregorio Iannone 20.11.06 12:58| 
 |
Rispondi al commento

E' colpa di Berlusconi se le Ferrovie dello Stato sono piene di compagni che vi hanno trovato lavoro per via delle loro conoscenze politiche e non per i loro meriti?

Se nelle FS (cosi' come nelle altre amministrazioni pubbliche) sono occupate molte piu' persone di quelle che servono effettivamente la colpa e' di Berlusconi?

Se queste persone guadagnano molto piu' di quello che producono (dai manager ai lavoratori) la colpa e' di Berlusconi?

Tagliamo i lavoratori in esubero alle FS e in TUTTE le amministrazioni pubbliche e tagliamo anche i loro salari e i loro benefits. Vedrete che i bilanci di queste amministrazioni saranno molto meno in rosso.

Roberto Baldoni 20.11.06 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè prendercela solo con quelli degli ultimi anni ? Sono 30 anni che sento ripetere sempre le stesse cose sulle ferrovie. Andiamo a prendere anche quelli che sono decenni che rubano delle pensioni principesche, facciamo di tutti un bel falò per arrostirci i salamini......
Ma chi cazzo vogliamo prendere per il culo??????
A me sembra solo che quando c'è di mezzo la mortadella, le aziende è meglio se scappano, soprattutto quelle statali, che fine ha fatto la Cirio?, e l'Alfa Romeo?
Caro Beppe tu non puoi limitarti a fare il tedoforo di una maggioranza trans-partitica che ne ha piene le palle, proponi qualcosa di concreto, come per telecom es., e poi finalmente vedremo se questa nostra massa di scribacchini si alza dalla sedia su cui si lamenta e si mette veramente a fare il fattibile, ma fino ad ora:
NOI SIAM FELICI
NOI SIAM CONTENTI
LE CHIAPPE DEL CUL
PORGIAM RIVERENTI !!!!!!!!!!!!

edoardo longhi 20.11.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Visto che il governo ascolta solo quelli che protestano in modo eclatante (vedi Taxisti, anche se con torto) perché non ci organizziamo e blocchiamo tutte le stazioni d' Italia? Iniziamo con un blocco di una settimana e poi si continua fino a quando il governo non porta in parlamento una proposta seria.
Se vogliamo che il nostro governo si comporti come i governi del resto d'Europa dobbiamo iniziare anche noi a comportarci come cittadini Europei e incazzarci quando i Politici fanno vaccate.

bartolo scanavino 20.11.06 11:10| 
 |
Rispondi al commento

ROMANO PRODI NON INTERVENIRE... O MEGLIO:

INTERVIENI E STAVOLTA IMPEGNATI IN QUELLO IN CUI SEI PIU' BRAVO:

FATE FALLIRE LE FERROVIE E L'ALITALIA!!!

DITE CON ME... NON VOGLIAMO SALVARE LE FERROVIE!!!

DITE CON ME... NON VOGLIAMO SALVARE L'ALITALIA!!!!

RESET!

RESET!

VISTO CHE I CDA HANNO AMMINISTRATO MALE SPIEGHINO AI GIUDICI FALLIMENTARI IN UN PROCESSO PER DIRETTISSIMA I COME ED I PERCHE'...

SPIEGHINO SOPRATTUTTO LA LOGICA DILIGENTE DEGLI AUMENTI DI STIPENDIO E DELLE LIQUIDAZIONI MILIONARIE "RUBATI" AD AZIENDE CHE ANDAVANO GIA' MALE...

E POI DA VERDETTO DEI GIUDICI... CHI DEVE RESTITUIRE/PAGARE... CHE RESTITUISCA/PAGHI!!!!

NON CHIEDIAMO CONDANNE CARCERARIE, SOLO CONDANNE PECUNIARIE DEL CONCLAMATO MALTOLTO/MALSPESO
..ZZI LORO COME FARANNO.

GIORNO DOPO IL FALLIMENTO:
GESTIONE PROVVISORIA COMMISSARIATA

GARE DI APPALTO PUBBLICO:

A.A.A.
BENI MOBILI ET IMMOBILI (MOTRICI CARROZZE ETC) EX FERROVIE DELLO STATO VENDESI A 6.2 MLD EURO!!!
(cento milioni in + per le spese di tutta l'operazione)
UNICA CONDIZIONE CONTRATTUALE:
SERVIZI E TARIFFE CON STANDARD ALLINEATI AI PRIMI SEI PAESI EUROPEI.
UNICA TASSA PER L'ESERCIZIO ANNUALE:
UN BEL MEZZO MILIARDO DI EURO ALL'ANNO!!
(finalmente ci guadagniamo)

A.A.A.
UNA COSA SIMILE PER ALITALIA!!


P.S.
I BINARI, LE STAZIONI, GLI HANGAR E LE PISTE NON SONO IN VENDITA, PER USARLI BISOGNA SOLO MANUTENERLI (veramente) SOTTO IL CONTROLLO DI APPOSITA COMMISSIONE TECNICA DEL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE CHE SI ASSICURI SOLO CHE IL TUTTO RESTI AL LIVELLO QUALITATIVO DEI PRIMI SEI MAGGIORI PAESI EUROPEI.

Lello Marino 20.11.06 10:38| 
 |
Rispondi al commento

La Sardegna nel lontano 1981 venne scelta come regione per testare l'ultimo tipo di ferrovie elettriche... a più di vent'anni a questa parte la mia amata isola ha dei treni a gasolio che sono dei veri pezzi d'antiquariato.
Tutt'ora c'è una causa in corso per riuscire a capire che fine abbiano fatto questi finanziamenti.

Francesco da Sassari 20.11.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento

La Nuova Commissione Antimafia: AGGHIACCIANTE

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 20.11.06 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Da un lato ci alzeranno le tasse, dall'altro aumenteranno le tariffe dei treni.
Così li devo pagare io, due volte!, debiti.

Ma no eh! Che non si azzardassero: già andare in treno non mi conviene per niente!
Per Bologna-Siena ho fatto i conti in tasca e, in due, si pagava meno con l'auto (1600 benzina! Consuma mica poco). Ho fatto i conti per Bologna-Roma, ed è uguale. Mi piange il cuore a viaggiare in auto in due, a pensare alla benzina che brucio e rverso tutta sugli Appennini, ma poi penso allo stipendio scarno scarnissimo ...e che ci devo fare?!!!

Basta! Usare il treno deve essere un'opportunità, non può convenirmi di più il mezzo privato!

"Spostiamo la circolazione dalle gomme alle rotaie", ah Verdi, e come? Volete rubarci le ruote? O volete finalmente far funzionare 'sti treni indecenti?

Silvia Barra 20.11.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento

E nel caso della Olivetti, della Perugina ecc.
ha un altro cognome e nome: Carlo De Benedetti!
che gode ancora del diritto di parola....perché
gli italiani non hanno memoria!

vincenzo vizzini 20.11.06 10:07| 
 |
Rispondi al commento

come dire 50anni di lavoro per riscattare un appartamento che ora ti dicono che non vale niente! Vergogna! È questo il rispetto che si ha per le persone votanti?
Questo è quanto per il momento. Martedì 21.11.06 alle 14 si terrà l’incontro in Comune e alle 16.30 in Regione. Ai prossimi aggiornamenti.
Distinti saluti
Marco alloisio

marco alloisio 20.11.06 05:11| 
 |
Rispondi al commento

Oppure pensano di utilizzare gli introiti derivanti dai pedaggi. Non bisogna dimenticare infatti che l’80% degli utenti sono genovesi, e in particolare i residenti del tratto Arenzano-Genova. Quindi cittadini, che, senza possibilità di scelta, per evitarsi lo stress di code chilometriche, ancora una volta devono spendere… spendere per andare al lavoro… spendere per tornare… spendere… sempre e solo sborsare soldi!
E magari dopo una vita trascorsa così… quando si è in pensione e finalmente si potrebbe vivere un po’ più serenamente (salute permettendo… che non è cosa da poco… visti i tassi di smog dell’aria che respiriamo!) ci si vede penzolare sul capo una mannaia… ci si sente dire che la casa che uno con tanta fatica e sacrifici si è costruito deve essere abbattuta, rasa al suolo… per far spazio a cosa? Ad un’autostrada!!!! Indecente…. veramente indecente!!!
Ma la cosa ancor più sconvolgente… se così si può dire… è che si apprende questa terribile e nefasta notizia, non attraverso un dialogo diretto con le autorità competenti ma dalle fredde pagine di giornali, a cose fatte, ad accordi già stipulati… quando pure è già stato scelto il creatore di questa
In ogni caso il Comune continua a ribadire “che non si muoverà foglia” senza prima aver risolto il problema “sistemazione degli sfollati”… il fatto è che non si riesce a comprendere a quali soluzione si stia pensando… si parla di casa e indennizzo, ma visti i precedenti è difficile non preoccuparsi.
Infatti un altro intervento sulla viabilità cittadina prevedeva l’evacuazione della zona e la sistemazione in altre abitazioni… ma nulla è successo… quei cittadini sono rimasti nelle loro case con tutti i disagi di convivere con un cantiere! (comitato di via Perrone)
Unica cosa certa è che con questa bravata, le abitazioni della zona hanno avuto uno stop per poter vendere l’appartamento, ed ancor peggio il valore di codeste è diventato zero... (cont.)

marco alloisio 20.11.06 05:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno studente che ogni settimana si fa andata e ritorno la spezia-parma.Ora:
E' più di 40 anni che si dice che si sta lavorando x raddoppiare la linea.Capisco che il territorio è impervio,capisco che non sempre si prendano le giuste decisioni e capisco che non fare nulla a volte è una soluzione...ma 40 anni???!!risultato?ci vogliono 2 ore x un tragitto di 100 km.Non mi intendo di economia ma ho gli occhi:sono senza soldi!?da poco ad Aulla hanno inaugurato la nuova stazione soprannominata efficacemente da un mio amico "la cattedrale nel deserto".Ve la farei vedere,sembra un'astronave. ci passeranno 4 treni al giorno ed ha un'unica linea,la spezia-parma appunto.ma come si fa a fallire con le ferrovie?Boh,non lo so.solo mi girano le balle pensando che adesso i prezzi dei biglietti aumenteranno di nuovo.

attilio rossi 20.11.06 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Un paese da ricreare, qui al posto di tanti piccoli RESET ce ne vorrebbe uno molto grande, anzi grandissimo... L'Italia dovrebbe ripartire dalle uniche cose che deve valorizzare, arte, spiagge, montagne, bel clima e carattere d'ora del suo popolo. In questo paese ci sono così tanti privilegi (possibilità di non pagare le tasse e rimanere impuniti, pensioni a chi lavora solo 2 anni, pensioni d'oro, stipendi da capogiro, ormai abbiamo + dirigenti che operai, condoni vari, indulti e grazie varie, ecc ecc) che praticamente non c'è quasi + nessuno che in un modo o nell'altro non ne sta usubruendo o non ne ha usufruito in passato.
Nel paese dei raccomandati non bastano più i piccoli interventi per recuperare dei soldi dai soliti noti, ci vorrebbero interventi drastici ma non alle leggi, ma alle teste.
Se il reset grande non arriverà, secondo me, finiremo come l'Alitalia, le Ferrovie e la Telecom..... FALLITE!!!!

Turi Oliveri 20.11.06 01:00| 
 |
Rispondi al commento

SALVIAMO LE FERROVIE ! UN BENE COMUNE A 20 ANNI DA UNA RIFORMA FALLIMENTARE
Roma, 1-12-06 ore 10 C.C.C. Via Cavour, 50/a

Il problema è che le ferrovie non sono di Moretti, Elia, Catania, Cimoli, Prodi, Berlusconi e gli altri. Se funzionano poco e male loro sono gli ultimi ad accorgersene. Sono di tutti noi, dei milioni di pendolari e viaggiatori e di chi, ci spende la propria vita lavorativa. Questa categoria di lavoratori, nonostante gli scandali e le inefficienze ataviche di cui è stata insieme vittima e protagonista, ha sempre avuto un ruolo attivo nello sviluppo democratico e socio economico del Paese. La rivista storica dei macchinisti "ancora In MARCIA !" - che nel 2008 festeggerà i cento anni di pubblicazioni - apre un dibattito pubblico per contrastare il tentativo di mettere in qualche modo sotto ricatto l'opinione pubblica, il Parlamento, il Governo, il Sindacato, i viaggiatori e i ferrovieri. COME PRIMO RISULTATO HANNO GIÀ OTTENUTO L'AUMENTO DEI BIGLIETTI "SOLO" DI INTERCITY ED EUROSTAR; provate a fare Napoli Milano o Taranto Bologna con un altro tipo di treno... Alle minacce di fallimento ed al disfattismo dobbiamo reagire. Le ferrovie sono un motore ed un moltiplicatore di ricchezza e di progresso economico sociale e sono tuttora il terreno di sfida per nuove tecnologie e per un nuovo modello di sviluppo compatibile. Spiegare a tutti che le ferrovie, come gli acquedotti, le autostrade, i metanodotti ecc. sono dei monopoli naturali che non potranno mai offrire una scelta concorrenziale. Ve li figurate cinque acquedotti sotto ogni casa o cinque autostrade parallele per consentire la concorrenza ? All’intelligenza di tutti il compito di recuperare sicurezza, efficienza e moralità nelle ferrovie e in tutti i servizi pubblici essenziali. E’ fuorviante pensare che le liberalizzazioni miglioreranno i servizi: saranno solo monopoli temporanei in mano a imprenditori privati ancora meno controllabili.
Dante De Angelis, macchinista

Dante De Angelis 19.11.06 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Questo proprio no !!!! Berlusconi ha tante colpe . . ma le ferrovie, Alitalia e tante altre aziende . . li mettiamo in carico a Marini, Del Turco, Benvenuti,Bertinotti, a tutti quelli che hanno campato per anni sulle spalle dei lavoratori, sindacalisti nullafecenti che con migliaia di sigle sindacali hanno di fatto gestite queste aziende portandole in fallimento. Controllori di volo, macchinisti associati a questo e a quello sono stati tenuti buoni facendoli diventare dirigenti e direttori, li hanno comprati !!! I vari sidacalisti, causa della rovina dell'Italia li abbiamo messi ai posti di comando, i colpevoli del disastro delle aziende di stato sono ai vertici delle istituzioni. Ora dovrei pagare queste porcherie . . imprenditori e liberi professionisti evadete le imposte,mandate in rovina questo paese del c...zo, mandateli a lavorare seriamente tutti !!!

CETRULLO GIUSEPPE 19.11.06 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Siamo di nuovo alle solite, di nuovo ad assistere inermi alla richiesta di altri soldi (dalle nostre tasche) per riparare ad un altro disastro di gestione di un pezzo dello stato: Le Ferrovie. Ormai la frittata è fatta! Dobbiamo solo prevenirne la prossima. Come? Chi sbaglia pagherà? Sarebbe la prima volta. Credo che la strada sia di evitare per legge queste liquidazioni milionarie e mettere a disposizione del manager il solito incentivo derivante direttamente da quanto ha fatto risparmiare all'azienda o da quanto un ente terzo indipendente gli riconosce come "premio".
I soldi adesso dove li prenderà Prodi? Ma dalle nostre tasse, ovviamente. Peccato che il Nuovo Manager non è poi così nuovo e quindi attenzione!
E' anche da riconoscere che i trasporti Ferroviari, se agevolati, potrebbero avere ancora notevole sviluppo in alternativa soprattutto ai trasporti delle merci. Dobbiamo sperarlo tutti.

paolo ruberti 19.11.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento

insisto.....questo è un paese di merda,compresi gli abitanti....baci,baci!

gildo ricci 19.11.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

E' da decenni che chi ci governa ha come obiettivo primario di saccheggiare lo Stato credendo sia il pozzo di San Patrizio, tuttavia il branco di pecore si scanna stando da una parte e dall'altra, ma non ci accorgiamo che oltre i soldi ci stanno derubando anche il futuro; se vent'anni fa nazioni come Spagna, Portogallo, Olanda ecc. erano dietro di noi oggi ci hanno superato di slancio non perchè loro corrono ma perchè noi siamo fermi!
Anzi con il governo-fantoccio-bandabassotti-berlusconi siamo riusciti ad andare indietro!
E' andata indietro non solo l'italia, ma anche i valori, grazie alle porcherie televisive, e chi evade le tasse, chi costruisce abusivamente, chi delinque viene premiato, chi lavora è onesto viene penalizzato! (perchè fesso!)
Non vedete che cambiano goveri e governanti, ma le cose per noi non cambiano mai.............

roberto coniglio 19.11.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

www.clandestinoweb.com


SONDAGGI QUOTIDIANI ON-LINE
entra e guarda i sondaggi di tutto il mondo!!!

TABLEAU DE BORD.

L'OPINIONE DI LUIGI CRESPI.

L’Unione non fa la forza
Finalmente l’Unione, l’Ulivo, il Partito Democratico, ovvero la maggioranza di governo ha raggiunto l’obiettivo che con tanta caparbietà ha inseguito dal ritorno dalle vacanze estive ad oggi.
Gli italiani hanno preso le distanze da questo governo!
Nessuno venga a raccontarmi che è una questione di comunicazione, un problema pubblicitario, il problema semmai sta nell’incapacità di rappresentarsi, di dare al Paese un’idea complessiva, un’idea che possa, nella proiezione futura creare speranza, una metafora che si possa comprendere.. continua sul www.clandestinoweb.com


Sondaggio del giorno:

Econometro - Novembre 2006
Cala la fiducia nel sistema commerciale e nel sistema economico.
L'indice di fiducia scende da 27,1 a 26,9.

(Prossimo aggiornamento: 15 dicembre 2006)

clandestinoweb.com 19.11.06 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se non c'entra niente ma vi prego...prego tutti voi come me che leggete sempre il blog di beppe grillo di perdere un secondo della vostra vita per andare su questo blog: http://italianiestero.blogspot.com/ una donna è stata condannata a morte per lapidazione, so che si può fermare ma non so come e cosa fare...VI PREGO aiutiamola
Beppe Grillo per favore fai qualcosa, dimmi cosa posso/possiamo fare...so che nel 2002 la comunità di sant'egidio dopo migliaia di mail ha sospeso la pena di morte...facciamo qualcosa vi prego...

Fabio BR 19.11.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

CHIACCHERE...CHIACCHERE...CHIACCHERE.....!!!
MA ALLA FINE QUANDO CERCHI DI PROMUOVERE QUALCHE INIZIATIVA
CONTRO UNA DECISIONE QUALSIASI
DI UN AMMINISTRATORE O POLITICO QUALSIASI
ANCHE DI UN PICCOLO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE CHE DA BUON PROFESSIONISTA PROMUOVE DA ANNI DEVASTANTI SPECULAZIONI EDILIZIE PROGETTATE, APPROVATE E CONDOTTE DA SE STESSO,
TUTTI VEDONO E NE SUBISCONO LE CONSEGUENZE...
MA PREFERIAMO...PROMUOVERE CHIACCHERE CON I PIEDI SOTTO IL TAVOLO DALLA CUCINA...
DI COSA STIAMO DISCUTENDO....
QUALE CONCERTAZIONE...O SENSO CIVICO...
SI PARTE IN MOLTI A DISCUTERE SPESSO ANCHE A SPROPOSITO....
MA QUANDO GIUNGE L'ORA DI ESPORSI VERAMENTE PER OTTENERE UN RISULTATO, TI TROVI DA SOLO, PROVARE PER CREDERE....
CHIACCHERE....

MASSIMO MARETTO 19.11.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, E' IMPORTANTE PARTIRE ,
CARI AMICI, E' IMPORTANTE TROVARCI,

IMPORTANTE A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' CHE ANCHE MI HANNO SCRITTO, TROVIAMOCI A GENOVA IL 27.28.29.DICEMBRE,PER CREARE E FONDARE UN VERO E GRANDE COMITATO DI CITTADINI.
APERTO A TUTTI DONNE -UOMINI-GIOVANI-ANZIANI-

RIPETO E' IMPORTANTE E' APERTO ATUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' SENZA SE E SENZA MA...

27.28.29.DICEMBRE GENOVA TROVIAMOCI A FONDARE IL COMITATO DI SALUTE PUBBLICA....CE LA FAREMMO E DIMOSTREREMMO DI SAPER BENE CAMMINARE CON LE NOSTRE GAMBE.....

DIFFONDETE LA NOTIZIA...IO CI SONO....

GAETANO FERRIERI 335 460249
ferrieri@federced.info


LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,IO HO ESPERIENZA (PER 10 ANNI HO DENUNCIATO LE RUBERIE,FACENDO ATTIVARE INCHIESTE,MA A PAGARE CON L'ISOLAMENTO SONO STATO SOLO IO)E,PER NON TROVARMI SEMPRE DA SOLO CHIEDO A TUTTI I CITTADINI DI BUONA VOLONTA' DI FARSI AVANTI.
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info

335 460249


Gaetano Ferrieri 19.11.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

SOLIDALI CON BENNY CALASANZIO

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 19.11.06 09:58| 
 |
Rispondi al commento

E' inconcepibile come questi "famosi" manager
passino sempre indenni a qualsiasi catastrofe,
della quale, peraltro, ne sono gli artefici.
I loro compensi potrebbero risolvere l'annoso
problema della "fame nel mondo", ma forse questo
non è un problema nostro.Arrivano e spariscono
con la velocità della luce, ma questo breve lasso di tempo, consente loro di fare montagne di danni che poi ricadono, guarda caso, sulla
comunità.
I normali "managers" di aziende private, si
dibattono quotidianamente con "budget", "profit-
ti" e quantaltro necessario alla corretta
gestione risultando essere poi gli unici respon-sabili e pagando quasi sempre in prima persona.
Questo non vale per Ferrovie,Alitalia, etc .....
Più perdono soldi e più sono strapagati.
Più compiono disastri e più sono altamente consi-
derati e passano con estrema facilità e incompe-
tenza da una poltrona all'altra, tanto che impor-
ta, qualcuno alla fine ci porrà rimedio mettendo
abusivamente le mani nelle tasche dei "soliti".
Vorrei che, almeno per una volta soltanto,
invece di elargire "buone uscite" da capogiro,
questi personaggi venissero resposabilizzati del-
la loro incapacità e le nostre mani potessero
entrare nelle loro di tasche. Sarebbe una enorme
soddisfazione che ripagherebbe noi "poveri cristi" delle giornaliere vezzazioni subite.

luigi rongoni 19.11.06 07:56| 
 |
Rispondi al commento

CARO SIGNOR BEPPE CARI TUTTI SAPETE COME LE FERROVIE STANNO TENTANDO DI USCIRE DALLA CRISI ECONOMICA???

Buttandosi nel business del trattamento dei rifiuti tossico nocivi!!!

LE FS STANNO TENTANDO DI TRASFORMARE TUTTE LE LORO VECCHIE OFFICINE PER LE RIPARAZIONI DELLE CARROZZE IN STABILIMENTI PER IL TRATTAMENTO DEI LIQUAMI PERICOLOSI.

DANNO IN APPALTO LE STRUTTURE A DELLE DITTE SPECIALIZZATE E CI FANNO TANTI SOLDI... SULA PELLE DELLE PERSONE CHE ABITANO VICINO ALLE EX OFFICINE... ovviamente

paolo pini 18.11.06 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
io mi trovo in Inghilterra al momento. Qui TUTTO è privatizzato. Addirittura, nella sola Londra, saranno attive quasi una decina di compagnie ferroviarie diverse. Per esempio, la tratta Victoria Station (centro) - Beckenham Jc. è operata dalla "South Eastern".
Ma se si vuole andare da Waterloo a Richmond bisogna prendere la South West! Da Victoria a Brighton la Southern! Insomma è un bel casino! Questo si riflette anche sui prezzi dei biglietti, ne sono sicuro. Visto che che c'è un abbonamento unico che vale su tutte le tratte e per tutte le compagnie, tutte queste compagnie vogliono la loro "fetta di torta". E i treni, qui, sono infatti i più cari d'Europa!

Enea Fonti 18.11.06 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,vi ricordo che a Taranto la bancarotta creata dall'amministrazione di centro destra che è stata votata per un secondo mandato, è finita con stipendi dei dipendenti comunali sequestrati da banche creditrici del comune "fallito",gli amministratori reprobi si sono eclissati per tempi migliori (la memoria storica degli italiani è notoriamente molto labile)e sicuramente torneranno come ex - riciclati di cui anche il Ns. parlamento abbonda...mentre i cittadini pagheranno la loro connivenza clientelare con il potere con le pezze al c.e un freddo natal... gli altri pagheranno perché da sempre pagano la loro estraneità,ma pagheremo tutti e loro continueranno a ridere alle nostre spalle consapevoli di essere intoccabili.

Flory Fornaro 18.11.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a Tutti,
Ferrovie,
Alitalia,
Olivetti,
Zuccherifici,
............
Sono tutte aziende in chiusura perchè qualcuno ha deciso che non vale più la pena di farle lavorare.

A forza di non fare per non spendere si arriva a questi disastri.

La parte sana del paese deve pagare per questi carrozzoni finiti in mano a finanzieri che sono soltanto capaci di spremere ciò che hanno senza creare nuova ricchezza.

FIAT, negli ultimi anni produceva auto non concorrenziali, "brutte". E' bastato rimboccarsi le maniche per tornare agli utili.

Ferrovie - dovrebbero decidere di trasportare merci in concorrenza col trasporto su gomma, non credo che possano risanarsi solo col trasporto dei vip da Milano a Roma e viceversa.

Olivetti - riprendo dall'altro Blog e concludo. Gl'imprenditori di allora erano tecnici che amavano ciò che producevano, gente abituata a gettare il cuore oltre l'ostacolo per andarselo a riprendere.
Gl'imprenditori Italiani di oggi, sono artigiani. Se la ditta è più grossa, in mano a manager, questi ultimi SI VANTANO di non conoscere ciò che l'azienda produce, il loro coraggio sta nel licenziare i dipendenti "scomodi". Pare che proprio l'ing. De Benedetti fosse solito dire "Accetto le sue diissioni" ai sottoposti che non voleva più vedere (fu definito manager coraggioso). In tutte i commenti di questi blog c'è un fondo di saggezza ma, pensiamo che qualche onorevole li legga? Sarebbe un gesto d'umiltà e democrazia da parte sua.
Dite di aspettarlo?
Ancora Ciao a Tutti

Giovanni Rossi 18.11.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante l'evidenza, molti altri sono saliti sul carrozzone dei SI TAV.

Di Pietro: prima delle elezioni, scriveva sul suo blog (fotocopia di questo) che prima di decidere, qualora fosse stato eletto, avrebbe valutato tutte le possibilità, inclusa quella di non costruire una nuova liena in Val di Susa.

E invece, nominato ministro, si è affrettatto e sciorinare l'elenco delle infrastrutture prioritarire.
In Piemonte, la To (milano) - Lione è al primo posto.
Ma come ha fatto a deciderlo, quando un solo argomento quantificabile è stato mai opposto alle argomentazioni del No, quando nessua valutazione di impatto ambientale è stata mai effettuata, quando i sindaci tutti della Valle e della cintura di Torino si oppongono all'unanimità?

La sola, unica, dogmatica motivazione del TAV è il GUADAGNO.

Storia vecchia, purtroppo.

Giovanna Malagnino 18.11.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe mi piacerebbe solo sapere perchè i miei commenti non si leggono?
ho sbagialto qualcosa?

Sofia Borgaro 18.11.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

una storia a cui ho assistito di persona:
il mese scorso ho preso il treno per andare da bolzano a milano.la tratta verona-milano la mattina è servita SOLO da treni con supplemento: eurocity, intercity, eurostar e così via.il prezzo del regionale è di 6.70 €: poi i prezzi cambiano a seconda della qualità del treno. io ho preso un eurostar (ES),pagando 11.62€;l'intercity ne costa 14.05€.
sul treno è salito il controllore e ha controllato i biglietti: vicino a me era seduto un ragazzo che gli ha mostrato un biglietto per intercity, spiegando che il suo treno doveva partire prima ma era in ritardo -almeno di un'ora,se non ricordo male-,e così ha pensato di prendere l'ES e arrivare quasi in orario.però non ha cambiato il supplemento: così il controllore l'ha multato, dicendogli 1.che doveva prenotare perché sugli eurostar è obbligatorio 2.che l'ES è di qualità superiore.ora,per riassumere la sitazione:
il ragazzo ha pagato 14.05 € di biglietto per arrivare comunque in ritardo, prendersi una gran ramanzina(è durata almeno 10 minuti), pagare 8€ per fare il biglietto a bordo+ il supplemento ES.notate anche che,pur essendo l'EC di qualità superiore(a detta del controllore) rispetto all'IC è il SECONDO a costare più del primo(+2,43€). chi li prende spesso sa bene anche che i sedili sono incredibilmente scomodi(soprattutto sugli ES che costringono a stare con la testa piegata in avanti o di lato) e perennemente in ritardo:quel preciso giorno QUELL' ES arrivò a milano con circa 30 minuti di ritardo.
morale:questi se ne fregano dei servizi di base,hanno regolamenti assurdi(vedi sopra), consumano in modo stupido l'aria condizionata, costringendo a temperature torride o gelide, e poi vogliono fare alta velocità,tunnel eccetera.
non mi stupisco se falliscono..

silvia franceschini 18.11.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anni fa prendevo il treno per fare 33 km al giorno avanti e indietro per andare alle scuole superiori in un altra città quando abolirono la 3 classe semplicemente mettendo dei cartelle con scritto"2" sulle vecchie littorine puzzolenti del DUCE.
ma almeno si spendeva pochissimo per l'abbonamento.
ora per fare una cosa simile servirebbe un capitale non indifferente.
Io mi muovo poco ma pochi anni indietro ho ripeso un treno per andare a milano.
da tutte le parti era scritto di timbrare il biglietto ma non era scritto da alcuna parte quante volte andava timbrato.
l'ho timbrato all'andata ma al ritorno mi hanno fatto una bella multa anche se io avevo fatto notare che non era scritto da nessuna parte cheandava timbrato 2 volte.
la regola era appena uscita e hanno deciso di usarle con l' arroganza tipica di questi ex enti pubblici dove loro sono tutto e tu cittadino sei una merda.
da quel momento ho deciso di non prendere mai piu un treno.
ora si lamentono che non va eppure hanno le tariffe superiori almeno del 20% rispetto alla madia europea e probabilmente hanno perso moltissimi clienti( almeno tutti quelli trattati male come me).

ora cercano di farmi pagare i treni che non uso forzatamente dentro le tasse governative!
io li odio tutti!!
io direi di mettere al muro i dirigenti delle ex f.f.s.s. e quei politici che li vogliono proteggere nall'arroganza.

bruno bassi 18.11.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Alitalia in:
PRIVATIZZAZIONI: FUGA DAI PROFITTI?
PRIVILEGIATI D’ALITALIA?
CAMPANELLI D’ALLARME
BASTA DISINFORMAZJA

http://blog.libero.it/LaStiva/view.php?id=LaStiva&mm=0610&gg=061013


Emanuele Mazzaglia 18.11.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
CARI AMICI,

IMPORTANTE A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' CHE ANCHE MI HANNO SCRITTO, TROVIAMOCI A GENOVA IL 27.28.29.DICEMBRE,PER CREARE E FONDARE UN VERO E GRANDE COMITATO DI CITTADINI.
APERTO A TUTTI DONNE -UOMINI-GIOVANI-ANZIANI-

RIPETO E' IMPORTANTE E' APERTO ATUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' SENZA SE E SENZA MA...

27.28.29.DICEMBRE GENOVA TROVIAMOCI A FONDARE IL COMITATO DI SALUTE PUBBLICA....CE LA FAREMMO E DIMOSTREREMMO DI SAPER BENE CAMMINARE CON LE NOSTRE GAMBE.....

DIFFONDETE LA NOTIZIA...IO CI SONO....

GAETANO FERRIERI 335 460249
ferrieri@federced.info


LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,IO HO ESPERIENZA (PER 10 ANNI HO DENUNCIATO LE RUBERIE,FACENDO ATTIVARE INCHIESTE,MA A PAGARE CON L'ISOLAMENTO SONO STATO SOLO IO)E,PER NON TROVARMI SEMPRE DA SOLO CHIEDO A TUTTI I CITTADINI DI BUONA VOLONTA' DI FARSI AVANTI.
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info


Gaetano Ferrieri 18.11.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
CARI AMICI,
PURTROPPO LA SITUAZIONE HA RASCHIATO IL FONDO DEL BARILE(HANNO SVENDUTO ANCHE A PREZZI STRACCIATI AI SOLITI AMICI LE PROPRIETA' IMMOBILIARI PIU' SANE),ED INOLTRE E' UNA DIMOSTRAZIONE PALESE CHE I NOSTRI PARLAMENTARI NON HANNO USATO GLI STRUMENTI IN LORO POSSESSO,CHE SONO QUELLI DI CONTROLLARE EFFETIVAMENTE CIO' CHE AVVIENE NELLE SOCIETA' CONTROLLATE DALLO STATO.(FERROVIE-AVIAZIONE-INFRASTRUTTURE-ECC.ECC.)
NON MI SI DICA CHE NON E' RESPONSABILE ANCHE IL MONDO POLITICO,CREDO CHE LO SIA ANCORA DI PIU',POICHE' SPETTA A QUEST'ULTIMO VERIFICARE LE SOCIETA' DI PROPRIETA' STATALE.(SAREBBE INUTILE COSTITUIRE COMMISSIONI PARLAMENTARI D'INCHIESTA,DIAMO INCARICO AD UNA COMMISSIONE DI TECNICI GIURISTI,CONTABILI,MANAGER,SCELTI DAI RISPETTIVI ALBI PROFESSIONALI E METTIAMOCI QUALCHE CITTADINO)
LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,IO HO ESPERIENZA (PER 10 ANNI HO DENUNCIATO LE RUBERIE,FACENDO ATTIVARE INCHIESTE,MA A PAGARE CON L'ISOLAMENTO SONO STATO SOLO IO)E,PER NON TROVARMI SEMPRE DA SOLO CHIEDO A TUTTI I CITTADINI DI BUONA VOLONTA' DI FARSI AVANTI.
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info


Gaetano Ferrieri 18.11.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento

OT

#################################################

LO SAPEVATE CHE UNA LEGGE PROIBISCE AI MEDICI DI USCIRE DALL'OSPEDALE PER SALVARE CHI STA MORENDO?

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER LEGGERE LA NOTIZIA.

Alfredo Di Carlo 18.11.06 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco di cosa ci lamentiamo!
...siamo in Italia.
Per quanto riguarda il sig. Cimoli tra qualche anno entrera in politica e tra quattro anni o al max tra nove sarà il primo ministro!!!
Viva L'Italia!!!

Giorgio Ficili 18.11.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che questi vogliono fare la TAV .....Lo farei io un buco, anzi lo allargherei dato che da buone faccie di c..o lo hanno già.... e so bene anche a chi e di che dimensioni farglielo !!!!!!!

A proposito oggio ho sentito che vogliono aumentare il costo dei biglietti .............

RESET!!!

Michele Mastrorilli 18.11.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono fortemente deluso della politica e dei politici lasciamo perdere Berlusconi e tutti i suoi seguaci sui quali non voglio più spendere 1 parola perche mi viene il vomito , ma questi (e mi incazzo di più perchè li ho votati) tra indulto la marea di milioni di euro di liquidazione data a questi( non riesco a chiamarli manager) signori che invece di rissollevare le sorti delle aziende le affossano ancora di più , il fatto che non si vergognino a chiedere più sacrifici a noi che lavoriamo (Io quando mi va bene faccio 10 e quando va male ne faccio 16) sapendo solo aumentare le tasse o pensare di mandarci in pensione più tardi quando loro con 30 mesi diparlamento maturano la pensione da parlamentare e che pensione quello che loro si danno in un mese a noi lo danno in 2 anni ecc.ecc. Io tutto questo da loro non lo accetto perche se chiedi sacrifici agli altri devi per primo dimostrare la tua buona volontà dando il buon esempio. Ma forse è tutta utopia il problema è che non si sa più chi votare
Ragazzi bisogna fare qualcosa
Caro Beppe aiutaci Tu

Mauro Pizzo 18.11.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento

sondaggio SULLA TAVA TORINO-LIONE promosso da PiemonteOnLine.info, non si può dare piu di un voto con lo stesso IP, questo dovrebbe dare un discreto margine di affidabilità al sondaggio, sarà interessante vederene i risultati, se avete un secondo partecipate al voto, il link si raggiunge cliccando sul mio nome quissotto.

un saluto.
************************************
**** TAV TORINO LIONE SONDAGGIO ****
************************************
voTiamo e facciamo sapere come la pensiamo!

Andrea DE Vercellis 18.11.06 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,mi permetto di darti del tu..volevo dire la mia riguardo alle ferrovie dello stato ormai in crisi,o cosi' si dice!
Come fà un'azienda come quella delle ferrovie dello stato ad essere sull'orlo del fallimento se negl'ultimi anni nelle svariate stazioni d'Italia sono spariti le biglietterie,e di conseguenza gli operai,ormai quasi tutte automatizzate,e a volte non funzionanti,come mai con tutti i tagli dei posti di lavoro,sento parlare di crisi,eppure io viaggio in treno e questi non li vedo quasi mai vuoti,direi sporchi piuttosto..dai servizi di striscia poi si vede gente che la mattina va a lavoro in condizioni bestiali,forse pagano meno degl'altri?
Io vengo dalla sicilia,mi capitava di fare la tratta Salemi-Gibellina-Palermo-Messina..se qualcuno parla male del sistema di trasporto vi invito a fare questa tratta..peggiorerete la vostra opinione...e cosa sento parlare in tv? Costruzione della Tav.di forare monti per fare gallerie...
Mi chiedo perchè non sistemare quello che già abbiamo,al posto di costruire ciò che non abbiamo bisogno?
Vi porto un'esempio la tratta aerea Forli' Palermo in aereo costa in media 150euro 1 ora e mezza di volo circa,la stessa tratta in treno costa circa 130 euro 20 ore di media di viaggio,ad agosto si raggiungono le 26 ore...
Chi di voi farà questa tratta in treno?
E se un giorno avremo la TAV quanto ci costerà questa tratta?
NON SAREBBE MEGLIO SPENDERE I SOLDI PUBBLICI IN MODO DIVERSO AL POSTO DI FARE INGRASSARE LE VACCHE GIà GRASSE DI LORO?

Adragna Nicolò 18.11.06 13:21| 
 |
Rispondi al commento

gli incentivi per auto e moto "ecologiche" sono una stupidata: meglio usare i soldi per risanare le ferrovie, il treno e' piu' ecologico e necessario dell'auto. peggio dell'auto l'aereo: che vada a quel paese l'alitalia se non e' in grado di stare sul mercato

emanuele penacchio 18.11.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento

E inutile che continuiamo a lamentarci per le grandi aziende italiane(sopratutto quelle ex statali)......
Il problema principale e chi ci lavora in queste aziende.
Avete mai osservato con attenzione con quale impegno e costanza i dipendenti delle sopracitate aziende svolgono la loro mansione??????
Basta cazzate..................
La colpa e degli Italiani (specialmente per quelli che lavorano per il sistema stato), che per chi non se ne è ancora accorto siamo un popolo di ladri, fanulloni, asassini, mafiosi, ipocriti, cafoni, stupidi, innetti, buffoni e sanguisughe..
E poi ci vantiamo con grande boria di essere la migliore nazione del mondo. Oh che bello il Vaticano che bella Roma che belle città come trattiamo bene la nostra terra che meraviglia il nostro mare ecc ecc.......
Siamo un popolo che tutti i giorni sputa sul piatto dove mangiamo non rispettando niente e nessuno.
Mi dispiace ma questa e la verità sugli Italiani.
Chi dice il contrario è una persona falsa che cerca di nascondere le propie colpe addossandole agli altri (usanza molto in voga nel meridione).
Ah, vi ricordo che il sottoscritto é un Italiano come tanti altri con la differenza che io ho aperto i miei occhi e mi vergogno dei miei compaesani....fatelo anche voi.
Vi saluto tutti e vi auguro il meglio dalla vita.

Gabriele Berto 18.11.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Zitti zitti che i geni della lampada hanno trovato la soluzione:-Comeeeeee?Aumentando i biglietti Intercity e Eurostar!!Ecco come coprire i buchi del bilancio...noi li votiamo,loro speculano e noi paghiamo!Dove sta il problema?Tanto a scuola mi hanno insegnato che lo Stato siamo noi e io aggiungo:-quando si tratta di pagare!!

Angelo Perna 18.11.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Fallimento TRENITALIA, una domanda:
dove li trovano i soldi per tutti i lavori che stanno facendo per i progetti "Grandi Stazioni" e "Cento Stazioni"?
Questi prevedono la trasformazione delle stazioni in centri commerciali, come se le nostre città non ne avessero già abbastanza, a scapito dello spazio dedicato ai servizi tipici della stazione quali le biglietterie, gli uffici informazioni, oggetti smarriti e qunat'altro.
I clienti dovranno perciò arrangiarsi con biglietterie automatiche (spesso fuori uso) orari, scioperi, supplementi e prenotazioni che rendono il viaggio in treno un divertente gioco a premi (Non hai obliterato? Vinci una bella multa di 25 €; No Intercity Plus?, non partiY).
E adesso via agli aumenti.

Aldo Goria 18.11.06 12:45| 
 |
Rispondi al commento

un solo commento....FERROVIE
TRENITALIA

sono uno studente universitario pendolare che ogni giorno deve fare 30km per andare all'università...tratta milazzo- -messina...!!!da una vita abbiamo un solo binario cm nel far west....un treno diretto ci impiega in media 40 minuti...!!!e deve dare a volte la precedenz aanche ad altri treni>!!!mi spiegate qual'è il progresso???se vi lamentate voi al nord pensate noi qui in che condizione abbiamole ferrovie...n hanno mai fatto neinet per migliorare...

Alessandro da Milazzo 18.11.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Nonsolo Alitalia
Alitalia, Ferrovie, trasporti, lavoro e precariato ed altro ancora, visti da dentro, visti quel "basso" in cui la scomoda classe operaia viene sempre più spinta da schieramenti sempre più trasversali.

GRANDI STAZIONI GRANDI AFFARI
http://blog.libero.it/LaStiva/view.php?reset=1

Emanuele Mazzaglia 18.11.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia secondo D’Alema (e molti altri) dovrebbe diventare la porta naturale dei prodotti cinesi in Europa; ciò vuol dire che la quasi totalità delle attività manifatturiere sarà esposta ad una concorrenza impossibile e destinate quindi a chiudere o delocalizzare in Cina stessa oppure Corea del Nord e Vietnam. Prospettiva disastrosa per il Paese, che vedrebbe distrutti milioni di posti di lavoro. Altri settori però ne potrebbero addirittura beneficiare; quello dei trasporti ad esempio; non si possono delocalizzare ferrovie, strade, autostrade, porti ed aeroporti ed un aumento del traffico commerciale come quello prospettato da D’Alema farebbe aumentare enormemente il giro d’affari di questo settore destinato però ad essere privatizzato perché in condizioni disastrose grazie a gestioni fallimentari iperpagate. Da sottolineare che quando si parla dell’affaire Alitalia spesso si dimentica di dire che si vogliono dismettere attività come l’assistenza aeroportuale che in genere sono in attivo; inoltre il settore da anni è in fermento proprio per questa tutto sommato limitata concorrenza che quando viene esercitata, viene basata prevalentemente grazie ai sempre più radicali tagli al costo del lavoro; tagli che pur avendo raggiunto il limite fisiologico possibile, continuano ad essere invocati ed attuati.

Emanuele Mazzaglia 18.11.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr. sig. GRILLO,
anche in questo caso è impossibile darLe torto.
Lei ha perfettamente ragione .
Cordiali saluti
Franco

franco porta 18.11.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE AIUTACI TU! OGGI SUL GIORNALE STRILLANO CHE AUMENTERANNO IL PREZZO DEI BIGLIETTI DEI TRENI! CHE DAL 2001 NON HANNO MAI RITOCCATO LE TARIFFE ..E TI CREDO CON L'EURO LE HANNO DUPLICATE .. COSTA SEMPRE DI PIù MUOVERSI IN TRENO E LE POSSIBILITA' DI ARRIVARE PUNTUALI E RIUSCIRE A PRENDERE LE COINCIDENZE SI FANNO MINIME! FACCIO LA PENDOLARE TRA PIETRA LIGURE E FIRENZE DA 5 ANNI .. NON SI PUO' CHIEDERE A NOI UTENTI DI PAGARE I DANNI DEI MANAGER. FACCIAMO UNA RACCOLTA FIRME, MOBILITIAMO L'OPINIONE PUBBLICE! ALTRO CHE SCIOPERI X LA FINANAZIARIA :QUESTO E' IL VERO FURTO.. PERPETRATO NEL SILENZIO DI NOI CONSUMATORI. SIAMO TROPPO SCHIFATI PER ALZARCI IN PIEDI E DIRE BASTA?? HO SEMPRE PAGATO IL BIGLIETTO E QUANDO DICO SEMPRE E' SEMPRE! MO' BASTA.. EPPURE NON C'E' CONCORRENZA QUINDI O PRENDO IL TRENO O MI FACCIO 300KM A PIEDI..
AIUTACI TU BEPPE! AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
Giulia

Giulia rOSSI 18.11.06 11:02| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo la gente non ragiona e continuerà a votare questi truffatori.
per quanto riguarda le ferrovie, è come se un gestore di una pizzeria in deficit, facesse pagare ai clienti la pizza 100 euro, così ripiana i suoi debiti.
la gente penso che minimo andrebbe da un'altra parte.
invece ci sono ancora schiere di "coglioni" che danno fiducia a questa gente.

alessandro casalgrandi 18.11.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo quello che sta accadendo in trenitalia c'è da spaventarsi, ma riflettendo un attimo, va bene fare pagare gli incapaci che hanno creato e sottratto alla opinione pubblica questo disastro, mi viene il dubbio che il palcoscenico sia stato creato ad OC per svendere trenitalia ad un amico del quartierino....stiamo attenti.......
Ciao beppe sei il + forte.

gianluca salvetti 18.11.06 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole!

Sara Meloni 18.11.06 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,sono untuo grande ammiratore,più volte ho assistito ai tuoi spettacoli teatrali e sei sempre il migliore! Per fortuna ci sei tu! Vorrei dire la mia sulla vicenda di Trenitalia. Hai sentito il presidente della suddetta società che brillante idea ha pensato per sanare il deficit? Di aumentare i biglietti per i viaggi in treno! Di conseguenza,siamo noi poveri diavoli a pagare per delle ca...te commesse da quelle vere e proprie m...e! Arrivano in alto,percepiscono stipendi che un comune mortale come me é inimmaginabile e quando se ne vanno,percepiscono delle buoneuscite che io,con il misero stipendio che prendo,non accumulerei nemmeno se avessi 1.000 vite! E' una vergogna! Io sono dell'idea "chi rompe,paga!",di conseguenza farei pagare a loro i disastri finanziari che hanno combinato,altro che maxi liquidazione! O dobbiamo essere,scusami il termine,sempre noi poveri coglioni a pagare? A te la risposta! Un grande saluto e continua così! Ciao.

Daniele Caruso 18.11.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

( riportato dal BLOG Di Pietro ! )
Caro Dr DI PIETRO ,


....a proposito di RESPONSABILITA' !....


il ministro e il manager che non rispondono....


....per l'immunità e l'improcedibilità parlamentare ?


o...perchè così vi pare e ..vi PIACE ?

Postato da: luigi augello | 18.11.06 09:23

Caro On. DI PIETRO ,


MA....i RESPOSABILI ?......

ci SONO?.....CHI SONO ?.......


Se un'Azienda , gestita da un MANAGER , n o m i n a t o , dallo Stato , -VA MALE - il MINISTRO referente e il MANAGER ,-giustamente BEN p a g a t o , per le sue capacità e professionalità , PERCHE' non possono e non DEVONO essere chiamati a RISPONDERNE ?
La Legge , sulle RESPONSABILITA' , che si applica a qualsiasi cittadino , dal portiere di casa al portalettere , dal venditore ambulante al commerciante , perchè MAI si sente dire nè discutere .....di chiedere conto ai MANAGER ?

Vengono....sostituiti .....con laute LIQUIDAZIONI gli uscenti e con altrettanto laute RETRIBUZIONI gli entranti ,...e, per salvare l'AZIENDA...in 'M A L O R A', lo Stato interviene , finanzia e....il CITTADINO , ......continua a pagare le TASSE !

.......................PERCHE' ? ....................................

P.S. Dove è sbagliato il mio pensiero ?

Luigi AUGELLO 18.11.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE,

I TRENI ,....TRENITALIA....( FF.SS.)

I TELEFONI....TELECOM.... ( SIP)

Le STRADE.....AUTOSTRADE SpA...

L'Energia Elettrica .....L'ENEL...

I Combustibili.....l'ENI...

Gli AEREI......ALITALIA ...???

Radio e TV.......RAI....e....Fininvest....??

Automobili......FIAT.....?

Banche....Assicurazioni......ecc............

Praticamente , un elenco di MONOPOLI !

...o di CARTELLI ( vietati ) ma , di fatto ..IDEM!

Per molti di questi , in questi ultimi anni ....UTILI da RECORDS , mai realizzati prima!( tariffe controllate o amministrate ! )

Per alcuni altri ,una minoranza PERDITE ! RECORD!....; incapacità gestionale o incuria dello Stato ?

Per ALITALIA ,...certamente pessima Gestione e incapacità di convivere e contrastare la concorrenza in un mercato.....globale e mondiale !

Per TRENITALIA , ( FF.SS.)cattive abitudini del passato ,( sperperi incontrollati )e disattenzioni dello Stato !( involontarie ? )
Le nostre tariffe ferroviarie , (si dice) essere tra le più basse in EUROPA !

Per Telefoni , Elettricità, Autostrade ,Combustibili ,Banche e Assicurazioni ...
( Telecom,Enel,Autostrade,ENI,ecc...le TARIFFE e i PREZZI PIU' ELEVATId'EUROPA!(troppa attenzione Statale !)

Le AUTO e la FIAT ,....finchè mercato protetto e assistito tutto OK ,....in regime libero e aperto ......un DISASTRO !( INCAPACITA'..! )

Caro BEPPE , non è casuale che , al cambiamento dei vertici , spesso , in passato , seguivano i risanamenti !
Ogi con l'Europa non PIU' !?

Una MIA temeraria e sommessa opinione ! :
Merito o colpa dei c.d. MANAGERS o della ......mutevole...e...distratta .......politica?.....paga...PANTALONE !

Luigi AUGELLO 18.11.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Finanziaria 2006: verranno limitati gli stipendi dei manager pubblici a massimo 500.000 Euro l'anno (Buonuscita Esclusa?). Ma come? tutti sti soldi per cosa? A rigor di logica una simile cifra andrebbe a qualcuno che si prendesse delle grandissime responsabilità personali, come risanare il deficit di una grande azienda statale, portare ordine e legalità in amministrazioni corrotte e sprecone, se ci riesce bene prenda il premio, ma se fallisce o se peggio aggrava la situazione, NON DEVE AVERE NIENTE. Si manda a casa con 50.000 euro che mi sembrano pure troppi.

Gabriele Stroppa 18.11.06 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e' da poco che seguo il blog...
una cosa mi sembra chiara, quello che leggo qui,
lo leggo solo qui!

viva zapata,

federico conti 18.11.06 04:14| 
 |
Rispondi al commento

basta con queste merde,bisogna mandarli a casa e denunciarli e obbligarli per legge a restituire il maltolto ovvero tutti i soldi che hanno indebitamente preso per fare debiti e per far fallire trenitalia,l'alitalia e tutte le aziende,pena il carcere e i lavori socialmente utili a vita e alla sera in carcere.ovviamente il loro stipendio dovrà essere reinvestito per lo stato sociale
solo così ci sarà equità in'italia.

pasetti luciano Commentatore in marcia al V2day 18.11.06 02:03| 
 |
Rispondi al commento

Non prendo più un treno da anni.

Da queste parti esistono a malapena, i treni.

Due carrozze sudicie, vecchie di cent'anni, un ricordo del Duce.

E un solo binario, che porta alla Disperazione.

Alberto Mazza 18.11.06 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono una assistente di volo ALITALIA, delusa, amareggiata, frustrata insomma sull' orlo dell' esaurimento e come me centinaia di colleghi vittime di un immaginario collettivo che non corrisponde alla realtà! sono anni che ci chiedono sacrifici! Non ce la facciamo più!!!!! Cimoli e Mengozzi (delinquenti! disgraziati!) hanno ROVINATO SPOLPATO la compagnia di bandiera che si poteva salvare con una politica di rilancio cosi' come ha fatto IBERIA e AIR FRANCE!!!! Bastava copiare e non rubare e ingrassare le lobby dei vari politici (la moglie di DINI controlla il Catering....7 € la scatola di santal!!!!!!!). Cimoli quanto prende di stipendio? E quanto prende l' A. D. di Air France?

Tiziana Borgatta Commentatore in marcia al V2day 18.11.06 01:54| 
 |
Rispondi al commento

"Se il Governo non interviene è sicuramente vero".

Caro Beppe, hai ancora qualche dubbio? Questi qui non faranno poco o niente di buono, come sempre è stato...
Chi millanta di avere in tasca la soluzione ai problemi di questo paese è soltanto un bugiardo. L'abbiamo visto di cosa è stata capace la Destra, ora assistiamo impotenti all'operato di questa "Sinistra" che sta per sfasciare quel poco che era rimasto in piedi.
Chi avesse le idee chiare su quello che comporta governare uno stato correrebbe a nascondersi, per sfuggire a una responsabilità così grande.

Ma questi pagliacci hanno altro per la testa... i loro meschini interessi personali.

Alberto Mazza 18.11.06 01:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,
dici solo delle gran cazzate ad attribuire lo sfascio(parola di sx)alla sola destra.Devo dire la verità...ti credevo più intelligente! Governo Prodi D'Alema precedente, guarda cosa hanno fatto nelle ferrovie...informati e poi riscrivi tutto.
La sinistra sarà il nostro decadimento totale. Aspettate e vedrete.

Roberto Scarlato 18.11.06 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,faccio il rappresentante nella zona di Torino e Provincia.In questi giorni stanno arrivando ai miei clienti le bollette della tassa raccolta rifiuti.L'altro giorno ero a Chivasso e ho visto una bolletta di 11.000 euro recapitata ad un ingrosso di acque minerali,birre,vini.Un'altra di 6.800 euro ad un ristoratore.L'ingrosso di acque che conosco da anni chiude a fine anno.Il ristoratore che tra l'altro lavora con prezzi onestissimi fara'altrettanto.Mi piacerebbe sapere a quanto ammonta il totale delle bollette raccolta rifiuti del comune di Chivasso.Se qualcuno lo sa me lo faccia sapere!Se non riesco piu' a vendere vini,metto su un'azienda di raccolta rifiuti.
Vendo le 4 bottiglie che rompe per sbaglio il bibitaio alle vetrerie,il cartone alle cartiere e con le ploie d'patata del ristorante faccio del buon concime e forse riesco a fare un po di sconto sulle bollette.ci conto!

alberto tron gianet 18.11.06 00:37| 
 |
Rispondi al commento

UNA SCOPERTA INOSSERVATA : un ricercatore autodidattico italiano ha sconfitto un grave tipo d'insonnia con un accorgimento tecnico demolendo circa vent'anni di farmaci che non lo hanno mai fatto sognare. La sua tesi brevettata sulle qualità del buon riposo, sulla pagina web :

http://www.intelletto.it/riservato/Invenzioni.htm

Ciao Beppe, pur bazzicando a Stintino, non sono mai venuto a cercarti sul molo per non importunarti. Leggete la mia scoperta pubblicata sul sito e ditemi tranquillamente cosa ne pensate...

Saluti
da Paolo Corposanto

Paolo Corposanto 18.11.06 00:33| 
 |
Rispondi al commento

In questa Italia tutto cio' che è in mano ai politici, sindacati, grandi menager va male, dalle ferrovie all'anas, dall'alitalia alle banche (grandi utili solo per loro.
Assistiamo tutti i giorni alla loro inefficenza e purtroppo non possiamo nulla contro la loro forza.
La mia speranza era che finalmente l'italiano aprisse gli occhi e mandasse a casa questa classe politica, ma credo che questa possibilità non potrà mai accadere.
Ciao

Marco Murtas 17.11.06 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE,

I TRENI ,....TRENITALIA....( FF.SS.)

I TELEFONI....TELECOM.... ( SIP)

Le STRADE.....AUTOSTRADE SpA...

L'Energia Elettrica .....L'ENEL...

I Combustibili.....l'ENI...

Gli AEREI......ALITALIA ...???

Radio e TV.......RAI....e....Fininvest....??

Automobili......FIAT.....?

Banche....Assicurazioni......ecc............

Praticamente , un elenco di MONOPOLI !

...o di CARTELLI ( vietati ) ma , di fatto ..IDEM!

Per molti di questi , in questi ultimi anni ....UTILI da RECORDS , mai realizzati prima!( tariffe controllate o amministrate ! )

Per alcuni altri ,una minoranza PERDITE ! RECORD!....; incapacità gestionale o incuria dello Stato ?

Per ALITALIA ,...certamente pessima Gestione e incapacità di convivere e contrastare la concorrenza in un mercato.....globale e mondiale !

Per TRENITALIA , ( FF.SS.)cattive abitudini del passato ,( sperperi incontrollati )e disattenzioni dello Stato !( involontarie ? )
Le nostre tariffe ferroviarie , (si dice) essere tra le più basse in EUROPA !

Per Telefoni , Elettricità, Autostrade ,Combustibili ,Banche e Assicurazioni ......le TARIFFE e i PREZZI PIU' ELEVATId'EUROPA!(troppa attenzione Statale !)

Le AUTO e la FIAT ,....finchè mercato protetto e assistito tutto OK ,....in regime libero e aperto ......un DISASTRO !( INCAPACITA'..! )

Caro BEPPE , non è casuale che , al cambiamento dei vertici , spesso , in passato , seguivano i risanamenti !
Ogi con l'Europa non PIU' !?

Una MIA temeraria e sommessa opinione ! :
Merito o colpa dei c.d. MANAGERS o della ......mutevole...e...distratta .......politica

Luigi AUGELLO 17.11.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno studente di diciotto anni che ha letto con interesse tanti vostri commenti sul disastro dele ferrovie dello Stato.Da ciò che ho letto noto come la maggior parte di voi se la prende,giustamente,con i politici di destra e di sinistra,che da dieci anni a questa parte si scambiano poltrone,si difendono l'un l'altro,si scannano in parlamento,mentre l'Italia cade in cancrena,ma siete sicuri che noi cittadini siamo immuni da colpe?
Non siete d'accordo con me nel dire che l'evasione fiscale, l'esentarsi dal pagare il biglietto in treno,così come in autobus,oltre che essere illegale dannegia gravemente l'Italia e gli italiani onesti? Da certe regioni lo Stato incassa poco o niente, in certe regioni nessuno o quasi paga niente di ciò che è statale,e i fondi provenienti dallo Stato,dall'Europa spariscono nel niente(non è che vadino alla mafia?).Se la politica è marcia,noi lo siamo altrettanto,quindi prima di fare lotte di classe,cambiamo la nostra mentalità,cerchiamo di impegnarsi per qualcosa che una volta tanto non sia necessariamente utile soltanto a noi,ma a tutti.Vogliamo crescere o no come Stato e come nazione o vogliamo piangerci a dosso per colpa della mafia!
Per quanto riguarda gli errori commessi da Prodi nella passata legislatura c'è quello di avere fatto diventare le Fs un'azienda privata,e una s.p.a.,ma perlomeno va dato merito a Prodi che da quando è tornato al governo perlomeno non mette la testa sott'acuqa come il signor Berlusconi,che ha permesso nell'indifferenza più assoluta di arrivare a creare un debito così esasperato.
Per favore Silvio non dirmi che tra quattro anni tornerai tu.

Cristiano Pancrazzi 17.11.06 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Visto che per il momento non siamo in grado di organizzare una nostra manifestazione, possiamo almeno intasare i siti del governo con e-mail quotidiane:
www.governo.it selezionare : Contatti
selezionare : I Ministeri
si trovano tutti gli indirizzi e-mail

Mi piacerebbe scrivere: "Su dai cosa vuoi per la baracca? La compriamo noi italiani e vi licenziamo
tutti!"
Buon lavoro a TUTTI!
Avanti miei Prodi...ohps!

Ornella Pesenti 17.11.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Aveva ragione Berlusconi! In campagna elettorale ha chiamato Prodi "poveraccio". Non era un insulto, POVERACCIO sì!! Guardate in che casino è. Non per colpa sua, seriamente, ma trovatemi un altro uomo in grado di mandare avanti una coalizione in cui si litiga per tutto. Dovrebbero istituire il "ministero controllo litigi intra-governativi". Nessun uomo normale accetterebbe un incarico simile, si sparerebbe il primo giorno.
Romano.... ma chi te l'ha fatto fare, potevi ritirarti, vivere in tranquillità... ora rischi pure l'infarto..

Paolo Franzoni 17.11.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Non faranno nulla per far restituire ai ladri quanto hanno rubato, saranno complici di questi furti e si spartiranno il sangue dei cittadini,si faranno forti della difesa delle forze dell'ordine che ancora non si vergognano a scortare e tributare onori a gente che dovrebbero invece arrestare,verseranno il loro sangue per difenderli perchè se continuerà così il cittadino scoppierà e tanti si faranno male e non esisteranno intoccabili.Non è tardi,dimostrate ai cittadini che vi hanno dato fiducia di essere dalla loro parte,di meritare il potere che vi hanno conferito,non correte come state facendo verso un precipizio che porterà soltanto male a tutti.Io ho solo paura ma molti sono già alla disperazione e i nomi dei responsabili non sono segreti.

Rodolfo da Verona 17.11.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Piccolo off topic.
Parola d'ordine per nn soccombere. Tenersi informati. Niente di meglio di un'utile homepage per il tuo browser che ti mostri in feed rss le news mondiali, informatiche, e del blog di Beppe Grillo (e tanto altro). (Ps per ora è compatibile solo con Internet Explorer, nn Firefox). Clicca sul mio nick ciao.

Gio Blecch 17.11.06 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.

Vorrei aggiungere una considerazione sulle affermazioni riguardanti i costi dei biglietti delle ferrovie italiane dichiarati tra i più bassi in Europa:
sarà anche vero, ma è anche vero che in Italia pure gli stipendi sono più bassi che nel resto d'Europa!
Quindi un tedesco che paga il biglietto il doppio che in Italia in realtà sta pagando in proporzione quanto noi!
Se prendessimo come termine di paragone il giappone per esempio, le nostre tariffe ferroviarie sarebbero ridicolmente basse (per tacere del servizio), ma bisognerebbe anche aggiungere, se si volesse essere onesti, che in giappone lo stipendio medio è tre volte maggiore di quello italiano!

Quindi che non ci prendano per i fondelli per piacere, quella di de-contestualizzare dati ed informazioni ormai è la tecnica principe per abbindolare la gente e dargli a bere tutto e il contrario di tutto!

Teniamo gli occhi aperti ma soprattutto il cervello ben sveglio e funzionante, sempre! Ricordiamoci che ci sono fior di pubblicitari ed esperti di comunicazione assunti da chi li può pagare per scrivere i loro discorsi o dargli suggerimenti su come incantare il popolo bue e farlo sempre cantare la canzone che piace a loro.

Buon proseguimento :-)

Ross Ferreri 17.11.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e un saluto a tutti i lettori.
Quanto tempo, secondo voi, può impiegare un treno a percorrere 50 km?
Da un'ora e quaranta minuti a due ore; sempre che non ci siano problemi alla locomotrice e sapete tutto questo quanto costa ad un pendolare?
Sto parlando di cose che sapete già.
Chi lavora come macchinista è costretto a fare turni lunghissimi, fuori da ogni logica lavorativa, è come prendere l'autostrada e scegliere come autista una persona che non dorme da 52 ore. Il problema è che noi non possiamo scegliere!
Biglietti Intercity ed Eurostar maggiorati. Anche le pulci e le graziose cimici che vi hanno preso residenza devono pagare? oppure hanno un condono particolare? no, perché se è così ormai la metamorfosi è quasi ultimata: tra poco anche i passeggeri si tramuteranno in uno scarafaggio o qualcosa del genere ed allora si potrà viaggiare gratis! WOW!!!

Ma siamo dei sognatori e dopo un po' non ci lamentiamo più e facciamo commenti sul matrimonio di Cruise o sul calendario della Loren: sono queste le notizie più importanti, vero? oppure no?

Stefania Merciari 17.11.06 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho diritto di incazzarmi?!
MI straic..o:si sanno chi e come,si conoscono nomi,fatti,ma mai nessuno che paga di proprio pugno...che fine ha fatto Poggiolini? ce lo siamo dimenticati?Di Lorenzo?già!CHI SA SE PRENDONO LA PENSIONE?(ALTRI VIVONO CON MENO DI 800 EURO).M'inc..o quando vedo ragazzini di 10anni che girano col cellulare da 400 euro,quando vedo persone con vestiti di crife e poi vengo a scoprire che costano come un mese di stipendio,quando vedo seduti comodamente excomunitari e non,al bar senza lavorare,quando arrestano i preti pedofili,quando con l'indulto sono tutti fuori,quando penso che ci sono ministri che fanno la cresta sui rimborsi di spesa,quando paghi per la seconda volta il ticket sanitari( il primo in busta),quando vedo figli di papà con la macchina pari al costo di un anno di stipendio di un operaio(se non peggio),quando sento che "qualcuno" dice: (ma allora tu! che c...o ci sei stato a fare?). E si che a casa mia quando non ci sono soldi,non si esce,non si comprono exstra e si va via a piedi...e i buchi a casa mia c'è nè uno solo, io non cag..o soldi...SONO SOLAMENTE CAPACE DI PAGARE...IO E TANTI COME ME.

POSSO INC...ARMI?

maurizio dal ben 17.11.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

sei sicuro che tutto quel debito è da scaricare tutto sull'ultimo governo oppure ogni scusa è buona per prendersela sempre con la stessa persona. non voglio diffenderlo, pero' mi sembra persino comodo prendersela sempre con lui.prima del suo governo c'era il governo prodi e le ferrovie non e che andassero cosi bene.

piergiorgio palmas 17.11.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Manca qualche anno che faremo come hanno fatto gli Albanesi venendo in Italia, solo che dall'altra sponda dell'adriatico ci accoglieranno a mitagliate e sbeffeggiandoci. Poveri noi!!!

Alfonso Beruschi 17.11.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ex CapoStazione delle Ferrovie, sono uscito da questa società 4 anni fa. Non sono in pensione, nessuno mi può accusare di essere il solito statale, sono uscito di mia inziativa dopo che ho trovato un altro lavoro. Caro Beppe faccio il rappresentante, sono uscito dopo 16 anni di servizio, perchè non c'era nessuno che si interessava del servizio che davamo. Potevi impegnarti quanto volevi, eri uno stupido qualsiasi tanto come quello che si assentava dal servizio tutto il giorno o come chi arriva ubriaco in servizio.hai capito bene ubriaco e quando lo dicevi ai superiori, passavi per un rompicoglione. In 16 anni ho visto solo i sindacalisti fare carriera e prima ancora gente andare in pensione a 40 anni. Ecco spiegato in parte lo sfscio, per il resto mi ci vorrebbe un libro.

silvio scafaro 17.11.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo scopo per cui scrivo questo post è quello di invitarvi a partecipare ad un grande progetto di solidarietà: aiutare ragazzi affetti da Atassia di Friedreich a poter guardare con speranza al proprio futuro.
Con un semplice gesto di invio di un SMS solidale di 1 euro o una chiamata da telefono fisso al numero 48586 fino al 30 novembre, con questo piccolo grande gesto contribuirai ad incrementare il fondo GoFAR, interamente dedicato all'attivazione di trials clinici sperimentali. Per maggiori informazioni www.fagofar.org
Siamo grati anche a chi vorrà diffondere questa iniziativa, è possibile scaricare la locandina e il banner dal sito www.atassiadifriedreich.it
Grazie di cuore
Annalisa Ponchia

Annaluisa Ponchia 17.11.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Lo scopo per cui scrivo questo post è quello di invitarvi a partecipare ad un grande progetto di solidarietà: aiutare ragazzi affetti da Atassia di Friedreich a poter guardare con speranza al proprio futuro.
Con un semplice gesto di invio di un SMS solidale di 1 euro o una chiamata da telefono fisso al numero 48586 fino al 30 novembre, con questo piccolo grande gesto contribuirai ad incrementare il fondo GoFAR, interamente dedicato all'attivazione di trials clinici sperimentali. Per maggiori informazioni www.fagofar.org
Siamo grati anche a chi vorrà diffondere questa iniziativa, è possibile scaricare la locandina e il banner dal sito www.atassiadifriedreich.it
Grazie di cuore
Annalisa Ponchia

Annalisa Ponchia 17.11.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Non so quanti sono al corrente che Trenitalia s.p.a. e
F.S. (Ferrovie dello Stato)
sono due compagnie distinte e separate.
Trenitalia s.p.a. e` una s.p.a. anomala, a dire poco...
Infatti, gli azionisti di Trenitalia, per la maggioranza le Regioni italiane, comperano un tot della societa` e....da quel punto in poi ricevono solo, sempre e comunque la loro percentuale di guadagni, senza dovere mai partecipare nelle spese passive.
Le F.S. ( che basicamente siamo noi contribuenti) viceversa...pagano tutte le spese ed i passivi....
Eccerto che sono in deficit....
Catania ha ricevuto 7.5 milioni di euro di liquidazione....!!!

FERROVIE DELLO STATO SPA. A COSA SERVONO LE MEGA CAMPAGNE PUBBLICITARIE PER UN AZIENDA IN CRISI ECONOMICA CHE EROGA UN SERVIZIO IN REGIME DI MONOPOLIO?
23 Giugno 2006

Interrogazione dell'on. Donatella Poretti, deputata Rosa nel Pugno

Firenze, 23 Giugno 2006. Proprio in questi giorni e' in atto un pressing dell'amministrazione della Ferrovie dello Stato spa perche' siano aumentate le tariffe di trasporto passeggeri. Ferme da diverso tempo, si ritiene questo aumento possa essere un buon toccasana alle casse sempre piu' asfittiche del gestore monopolista del trasporto su rotaia.
Ma ne siamo proprio sicuri?
Sono numerose le segnalazioni e denunce che giungono ogni giorno all'Aduc (associazione per i diritti degli utenti e consumatori) sulla scarsa qualita' del servizio, non all'altezza del corrispettivo richiesto, nonche' su un servizio che, sempre a livello tariffario, non viene incontro all'utenza (l'obbligo a fruire dei servizi Eurostar su alcune tratte e' solo un esempio tra i tanti). Eppure, risparmiare sarebbe possibile, senza penalizzare il servizio, chi ne fruisce e chi lo eroga: a cosa servono le mega-campagne pubblicitarie su tutti i media di un servizio che e' erogato in regime di monopolio?

Interrogazione

Ministro dell'Economia e Finanze e il Ministro dei Trasporti
(http://www.aduc.it/dyn/parlamento/docu.php?id=150760

Vanda Croasdale 17.11.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra di vivere in un paese medioevale.
Con tutti i mezzi a disposizione si scopre adesso il grosso deficit delle Ferrovie.
Mi chiedo dove fossero durante la crescita di tale deficit i managers di tale ente e dove fosse l'allora opposizione (oggi partiti di governo) onde suonare in tempo i campanelli di allarme prima che i buoi scappassero dalla stalla.
E mi chiedo ancora, con questo ossimoro, come questi grandi (per gli stipendi), piccoli (per capacità) managers siano ancora al loro posto a scroccarci mensilmente(ciascuno di essi) centinaia di migliaia di euro.
E mi chiedo inoltre come mai queste ulteriori e funeste informazioni ci siano arrivate dall'attuale governo) solo recentemente. Azzardo a quest'ultima domanda una semplice risposta: forse per propinarci e farci digerire più facilmente la finanziaria in via di definizione?

Mi risulta che nelle ferrovie il bottino degli aumenti di stipendio riguardi solo grandi e piccoli managers, mentre sono tenuti fuori operai ed impiegati.
Mi chiedo infine: Invece di piagnucolare e continuare a raccontarci guai e misfatti, cosa aspetta questo governo per denunciare (per danni)e sbattere fuori questi incapaci? Oppure basta solo licenziare e buttare in mezzo ad una strada qualche operaio che ha commesso qualche piccolo errore (come è stato evidenziato l'anno scorso dalla trasmissione Report di RAI 3)?
Chi vivrà vedra!

Giuseppe Ferraro 17.11.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Basta.....se siamo alla bancarotta ditecelo subito così evitiamo di finire come in Argentina tutti davanti alle banche a chiedere i nostri pochi soldi...oppure diteci come fare a contrarre debiti ed a non pagarli come fanno loro....
Abbiamo liberato (che schifo!) le carceri....abbiamo posti liberi, che incomincino a pagare questi malfattori della società....occhio per occhio....

enzo fanelli 17.11.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Che: Lunardi, Berlusconi ecc. debbano pagare, mi pare giusto.
Ma che abbiano ereditato questo carrozzone da un governo di sinistra, è altrettanto vero.
Infatti 10 anni fà il governo Prodi e quello Dalema avevano praticamente radoppiato il personale (i dati sono inconfutabili), io da pendolare ed utilizzatore dei treni, chiesi come mai tutto questo incremento di personale, un ferroviere mi rispose:"è ovvio, siamo un serbatoio di voti."
In sostanza: su qualsiasi sponda del fiume ti metti, il tiket per le cazzate altrui le pagheremo sempre NOI POPOLO.

Mauro di destra 17.11.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Per me i buchi non ci sono, questi sono tutti d'accordo ed hanno portato i soldi , i nostri soldi, nei paradisi fiscali! L A D R I
L'unica speranza è far cadere il governo e non VOTARE PIU' NESSUNO.
Sogno una grossa, enorme, manifestazione spontanea che prenda il via da una città come per es.:SESTO S:GIOVANNI (ex Stalingrado)e si diffonda a macchia d'olio (e non di leopardo) diventando un'onda, anzi uno tsunami che spazzi via Montecitorio in seduta plenaria. Se ci fossero ancora a Sesto gli operai degli anni '6o
ma ora quei pochi sono tutti nord-africani.
Sogno di ritirare i 4 soldi in banca per dirottarli in Svizzera, così anche loro andrebbero a ranare!
Sogno, sogno, ormai non so più far altro!

Ornella Pesenti 17.11.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

nelle ffss oggi ci sono tra i 17.000 e i 21.000 dipendenti che fanno la produzione del trasporto e il restante personale, fino ai 105,000 dipendenti del gruppo, sono tutti quadri- dirigenti- lecchini e inservienti.
da ferroviere in pensione e da chi si e' interessato sindacalmente delle ferrovie lo sfacelo era ampiamente previsto ma per non dispiacere a tutte quelle componenti che fanno le ferrovie il posto piu' equamente spatito e di cui le componenti sindacali confederali sono state il puntello che ha permesso di realizzare lo sfascio
di cui oggi si inizia a parlare ma che e' in atto da molti decenni, sfascio continuamente ripianato da governi che hanno fatto fatto delle ferrovie il serbatoio principale di clientele e di posizionamento di propri fedelissimi con stipendi totalmente immeritati.
chi non ricorda le parole dell'allora ministro del bilancio de michelis che inizio' con l'ente ffss(era il 1985) perchè diceva che i dipendenti delle ferrivie erano troppi, quell'ente fs il cui presidente era quale deputato della dc tal lodovico ligato morto ammazzato a reggio calabria qualche anno dopo
quel processo iniziato con scopi cosi nobili si e' poi trasformato in quel carrozzone fuori controllo che oggi e' ridotto a portare i libri in tribunale ma i partiti politici, quelli delle opposizioni parlamentari e i sindacati quali atti hanno messo in pratica perche cio' non avvenisse e se l'allarme e' venuto dal AD moretti e non da organizzazioni sindacali il messaggio e' chiaro sulle connivenze tra la dirigenza ffss la politica e il sindacato
se il risultato delle privatizzazioni e' questo dice bene Marco Ferrando del Partito Comunista dei Lavoratori di tornare a ristatalizzare i servizi primari come i trasporti, la sanita, la scuola,la casa per non vedere la prossima argentina in casa nostra

pasquale di carlo 17.11.06 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi ricorda il disastro delle ferrovie inglesi!!!
Ben raccontato da Ken Loach...

Giuseppe Petrozziello 17.11.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti... Quando organizziamo la marcia più grande di tutti i TEMPI!!!! 10 Milioni di persone a Roma tutti insieme, blocchiamo Roma, e mentre passiamo per le strade facciamo scendere tutte le persone dalle lore case, se volete metto su un sito per organizzare le cose, ci si prende un bel giorno di ferie e solo se raggiungiamo 10 milioni di adesioni si parte. Ho 30 anni e sinceramente mi sono rotto le palle di lavorare come uno schiavo e se sbaglio mi fanno pagare pure le mie mutande ed invece qui quando sbagliano gli danno il SUPERJACKPOT !!!!! E grazie che si istaurano le caste, chi non vorrebbe andare a fare quel lavoro? ABBIAMO SBAGLIATO (IO NO) A VOTARE CONTRO BERLUSCA dovevamo DARE a sti POLTRONI ancora PIU RESPONSBILITA' ora invece gli abbiamo tolti di MEZZO ed i NUOVI tirano FUORI le MAGAGNE DI quelli che vi erano PRIMA!!! MI SENTO MALE!!! QUI DEVO STRAPPARE LA VITA ED ALTRI CHE DOVREBBERO ESSERE MEGLIO di ME risultano PEGGIO. IO PRENDO IL TRENO e PAGO 33,50 una CUCCETTA PUZZOLENTE E RUMOROSA PER ANDARE A CASA MIA IN PUGLIA, per una spesa mensile di 150 Euro. Sicuramente arriveremo a 200 SENZA ALCUNA VANTAGGIO.

GRILLO COME POSSIAMO FARE PER DARCI UNA MOSSA?

RISPONDICI, IO DAL CANTO MIO PROVERO' A METTERE SU UN SITO PER ANALIZZARE TUTTI I PROBLEMI ATTUALI E VEDERE QUANTE PERSONE SONO SCONTENTE.

ALTRI NON HA LA FORZA DI LOTTARE PERCHE' ARRIVANO STANCHI A CASA, ALLORA PROVEREMO A ORGANIZZARE AD ANDARE A CASA DELLA GENTE E FARCI DARE CONSENSI...

MA GLI ITALIANI SAPPIAMO COME SONO, PRIMA SI LAMENTANO POI SI NASCONDONO... E FORSE TUTTO QUESTO MALUMORE NON C'E'...

NON MI STO SFOGANDO...

PROVERO' A FARE QUALCOSA... MA SOPRATTUTTO PER SMASCHERARE GLI ITALIANI CHE SI LAMENTANO MA IN VERITA' STANNO BENE E FANNO MAGARI CACIARA SOLO PER NASCODERSI MEGLIO...

TANTI SALUTI ITALIANI VITTIME DI NOI STESSI

Domenico Simone 17.11.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok,
ci stanno prendendo per il culo ormai da troppo tempo.
Io sento il malessere che c'è intorno a me.
Bisogna agire.
Ma non è sufficiente scriverlo su questo blog.
Bisogna agire in strada!
Facciamo un raduno davanti montecitorio ma dobbiamo essere tutti!
mandiamo a casa tutti i senatori con condanne definitive!
Basta con la mafia al governo!!!
è in gioco il futuro del nostro paese.
Io amo l'Italia!

alessandro trappetti 17.11.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

I responsabili sono sicuramente fra i personaggi indicati ma la storia precedente delle ferrovie non è certo delle più rosee se non sbaglio e quindi il debito se lo possono dividere (e quindi rimborsare) in buona compagnia perchè non credo che tutto sia nato negli ultimi 5/6 anni. La storia delle ferrovie italiane si perde nella notte dei tempi.

Vinicio Bodini 17.11.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bepe, giunti a questo punto bisogna tirare lr fila.Abbiamo 3 mesi di tempo per prepararci e per marzo 2007 organizziamo una nuova marcia su Roma. Qualche soldo ci sarà rimasto in tasca, qualcuno fornirò la macchina ,altri pagheranno la benzina e per mangiare prenderemo a prestito......ma questi str...zi mandiamoli a casa ! ciao

lorenzo gar 17.11.06 18:07| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI VORREI SOLO SAPERE COME IL MINISTRO LUNARDI, NELLA SCORSA LEGISLAZIONE, E' RIUSCITO, (HA DICHIRATO LUI) DI PORTARE LE FERROVIE ITALIANE TRA LE PRIME IN EUROPA IN INFRASTRUTTURE,SERVIZI,TECNOLOGIE.....
E ALLORA VORREI SAPERE IL MOTIVO PER CUI I CANTIERI DELLA TRATTA FIRENZE-NAPOLI, MILANO-TORINO, NON SONO ANCORA ULTIMATI..ANZI CHIEDONO ANCORA SOLDI PER POTER TERMINARE LE OPERE GIA FINANZIATE A SUO TEMPO..MA TUTTI QUEI MILIARDI SPESI PER FINANZIARE QUEST'OPERE?!?!

OPS!! DIMENTICAVO...LE DITTE APPALTATRICI DEI LAVORI ERANO PROPRIETA' DI LUNARDI..MA NON DITELO IN GIRO..PASSATE PER COGL.....

ANDREA CIRILLO 17.11.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Peccato...!
Povera Italia, non credo che a questo punto si possa fare molto per invertire la rotta. In Italia il furto e il malgoverno sono ormai attività istituzionalizzate. Rubano tutti, evasori fiscali in testa, ma con gli esempi che ho visto da Santoro l'altra sera e nessuno fiata, ripeto c'è ben poco da sperare!! Verdrete che presto questi tipi di reato verranno ulteriormente depenalizzati e chi s'è visto s'è visto...
L'esempio dato dai nostri ragazzi, che dovrebbero rappresentare il futuro della nazione, dopo i fatti di Torino e quanto succede in tante città, non promette nulla di buono.
Che tristezza...!
Buona domenica
Pietro

pietro rossi 17.11.06 18:03| 
 |
Rispondi al commento

C'è MODO DI CHIEDERE O ASILO POLITICO O CITTADINANZA A QUALCHE ALTRO PAESE ESEMPIO L'OLANDA SE LO FACESSIMO IN TANTI SAREBBE UNA BUONA PROVOCAZIONE,CHE BELLA PUBBLICITà PER IL NOSTRO GOVERNO, CHE BELLA FIGURA!
TANTE PERSONE CHE DALL' ITALIA CHIEDONO DI ESSERE ADOTTATE DA UN ALTRO PAESE

letizia maffi Commentatore in marcia al V2day 17.11.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUI SI PARLA SEMPRE MA ALLA FINE NON SI AGISCE MAI!! SIAMO UN POPOLO SENZA PALLE!! CI NASCONDIAMO SEMPRE PER PAURA DI RITORSIONI. INVECE PER AVERE UNA SPERANZA DI SOPREVIVENZA PER IL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI DOBBIAMO SVEGLIARCI E AGIRE AL PIU' PRESTO. BASTA NASCONDERE LA TESTA SOTTO LA SBBIA, SIAMO UOMINI O ANIMALI DA MACELLO!!! NEI PROSSIMI ANNI, SI PRESUME 5 ANNI, CHI HA EFFETTUATO MUTUI PER LA CASA SARA' ALLA "CANNA DEL GAS" E LE CASE SE LE PRENDE LA BANCA... LA BANCA QUELLA CHE CI VUOLE TANTO BENE.. QUELLA CHE TI DA UNA MANO... ANZI DUE QUANDO NE HAI BISOGNO.. E POI ARRIVA LA RESA DEI CONTI... E TI PRENDE L'ANIMA.

attilio bassini 17.11.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è inutile che dici le cose che tanto prodi non farà mai quello che dici tu!
invece fai quello che dico io : COLPO DI STATO sai cosa è ?

guerriglia armata 17.11.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io ce l'ho con la sanità.
anche lì serve un bel RESET.

raffa puti 17.11.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Il consiglio di Ferrovie costa circa 2 milioni di euro l’anno, ma quest’anno un po’ di più, perché l’amministratore delegato, Elio Catania, è stato costretto a dimettersi, e come prevede il contratto si è portato via il risarcimento.Quel che è noto è che Catania era arrivato due anni fa, doveva far viaggiare le ferrovie e invece lascia Trenitalia con un buco di 1 miliardo e 700 milioni di euro. Lo stipendio dell’ing. Catania era di poco sotto dai 2 milioni di euro all’anno, se ne va lasciando un buco, non è riuscito a migliorare la gestione, ed è lui a incassare il risarcimento di oltre 5 milioni di euro perché previsto dalle regole d’ingaggio

stefano ventura 17.11.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento

C'era una volta l'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato, con un solo C.d.A. e sottoposta al controllo della Corte dei Conti, poi con la scusa degli indirizzi comunitari (prevedeva soltanto la divisione tra contabilità e gestione)si sono create più di 100 S.p.A. con altrettanti C.d.A. e con una diminuzione del personale spaventosa, ma questo non sarebbe niente se le azioni fossero state comprate dai privati, invece,con i capitali dello Stato si è gestito il gruppo FS come privato,senza controlli di spesa, e con i risultati noti.
Penso che non bastino due o tre persone da incolpare.....

Roccangelo Russo 17.11.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento

se fosse per me farei un bel 11 settembre a montecitorio Reset

lorenzo lippolis Commentatore in marcia al V2day 17.11.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E NO CARO BEPPE ,CHE LI PAGHINO I SINDACALISTI I DEBITI HANNO ROTTO I COGL..ONI PER LE PAGHE GIà STRATOSFERICHE DI UNA PARTE DI GENTE (A PARTE LA PARTE BASSA,CHE ANCHE LI CI SAREBBERO DA FARE ALCUNI CONTI)capistazione in su ,tagliare le paghe per4 o anche per 10 ,se vogliono restare .....

renato luccon Commentatore in marcia al V2day 17.11.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Devono pagare!Ma no noi!
Allora chi?Chi si metterà le mani in tasca?Termini fa schifo e se non fosse per il centro commerciale sotto la stazione farebbe ancora più schifo!La stazione di milano fa cagare,negri,zingari,zozzoni,spacciatori ecc.sono i controllori del traffico tranviario!A chi toglieranno i soldi?Hanno detto che abbiamo i costi di trasporti più bassi d'europa,magari è pure vero ma i treni?Sono puliti?Sono nuovi?Sono puntuali?Il servizio si può considerare servizio?

david galassi 17.11.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

mai come ora un profondo senso di amarezza e angoscia profonda....mai come ora tutti(o quasi)i nodi al pettine...sia carta stampata o tv parlano di buchi che hanno
dell'incredibile,...tanto per citarne una report la domenica sera,...il rischio che al malessere così quotididiano si faccia l'abitudine e si continui a piegare la testa....basta o presto tutto scaturirà nella violenza

marco amaolo 17.11.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

INSISTO:
Il poblema non è DESTRA o SINISTRA. Le colpe, alternativamente, le hanno TUTTI.

Quello che non si riesce a cambiare ( non vogliono cambiare) è la procedura:
Noi diciamo ' chi rompe paga' o, comunque, deve subirne le conseguenze.

Loro dicono ( nascondendosi dietro le leggi ): I responsabili hanno fatto 'il possibile' , ma non hanno potuto ottenere l' obiettivo di risanamento preventivato. Per cui DOBBIAMO pagargli anche una BUONUSCITA! E' chiaro che si sostengono ' l'un l'altro' ( come gli ubriachi e si cautelano in caso di LORO insuccessi.

E' la classe politica che è marcia. Forse in mezzo c'è anche qualche mela buona...ma è senza bollino e viene subito fagocitata!

Meditate gente meditate: li abbiamo ( rossi,neri,bianchi,rosa-uomini,donne,trasgender ecc) VOTATI NOI!

carlo negri 17.11.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come sempre: forti guadagni a pochi ignoti e debiti agli italiani!! così non solo i biglietti sono cari, ma se lo stato interviene è come se li pagassimo il doppio!! SIAMO NEL DELIRIO TOTALE ALTRO CHE RESET!! privatizzano aziende e beni degli italiani, ne vendono immobili e strutture, quando poi le società amministrate da incapaci non riescono più a contenere i debiti, intervengono con soldi pubblici, ovvero nostri. ma allora perchè queste aziende sono state privatizzate se poi lo stato deve sempre intervenire per sanarne i debiti?? non era meglio lasciare tutto com'era?? certo, peccato che però i soliti ignoti non si sarebbero arricchiti, e senza i soldi strappati dalle tasche dei cittadini non avrebbero potuto sostenere la loro immagine per candidarsi alle elezioni... E' TUTTO COSI' TRISTE, MA IN UN MODO O NELL'ALTRO CAMBIERA', NON PENSO CON UN SEMPLICE RESET!!! ormai il gioco è quello di metterci l'uno contro l'altro, l'evasione-il lavoro nero- la mafia- la criminalità-
il primo cancro è al vertice, il sistema politico italiano, ha imparato a difendere la propria pessima immagine, spostando l'attenzione su problemi gravi, ma minori!!
non hanno pietà e senso di giustizia.. ma sopra ogni cosa non amano la loro gente e il loro paese. mi domando come possano parlarci dell'italia e degli italiani.

vittorio ciuffardi 17.11.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Hai dimenticato che fra tutti quei personaggi che hai citato ci sono anche i signori sindacalisti,dove erano quando si spartivano i posti da quadro(ottavi e noni livello)quando i vertici esternalizzavano pulizie e manutenzione a coperative spuntate come funghi con a capo i dirigenti andati in pensione con incentivi milionari.VERGOGNATEVI tutti.lo sapete che per avere un'indennità prevista dal contratto ho dovuto subire le più odiose angherie,lo sapete che se solo qualcuno osa ribellarsi per le condizioni di degrado ambientale in cui si lavora viene minacciato,perchè nessuno deve sapere le porcherie che si fanno.Cari amici del blog sappiate che noi ferrovieri viviamo in uno stato di polizia.Ma giuro che se mi fanno incazzare a costo di perdere il posto faccio una bella denuncia vedrete che casino che viene fuori.HASTA LA VICTORIA SIEMPRE

pasquale saladino 17.11.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sò DAVERO DACCORDO COR ER SOR BEPPE!è ORA CHE PAGHINO STI ZOZZONI,L'UNICA COSA CHE ME LASCIA M'Pò PERPLESSO, è, CHE DOVREBBE ESSE ER MORTADELLA A FALLI PAGà!!!SARANNO PURE DE DESTRA E DE SINISTRA MA NZUPPANO TUTTI NA STESSA SCODELLA,IO STO ANCORA ASPETTA NA RIFORMINA SULL'IMMUNITà PARLAMENTARE,VOJO VEDE!!!QUINDI NUN FAMO LO SBAJO DE AFFIDASSE AR PROFESSORE,DIFENNENO TUTTI A STESSA COSA,E COME DICEVA E PORO MALATESTA,SICURO NUN SEMO NOI!QUINDI LASCIAMOLI STA STI PAPPONI, ER MODO DE RISORVE LI PROBLEMI INVENTAMELO NOI!!!!

simone TADDEI 17.11.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Va bene Laurent, hai ragione, ed ho visto il sito a cui fai riferimento. Tuttavia continuo a pensare che il cambiamento debba passare per la democrazia (quella che non c'è in Italia) e relativi strumenti; ed allora ti chiedo semplicemente di illustrami il tuo programma e le azioni che suggerisci intraprendere.
Siamo in tanti e credo più di quanti noi stessi immaginiamo e mi riesce difficile capire perchè non si riesca a convogliare in maniera costruttiva la nostra incazzatura.
Lorenzo.

lorenzo filippi 17.11.06 15:33 |

RISPOSTA
Presenziare ma prima capire ed informare cosa vogliono dire quelli della co.li.mo. , è brutto da dirsi ma se scrivo la parola che descrive il problema il mio messaggio viene BANNATO, CANCELLATO, perchè lascia che ti dico non siamo liberi di dire tutto e dovrebbe farti ragionare.
Una volta capito il concetto devi dirlo a far capire a più persone possibile: se per esempio si viene a sapere la persona X sta derubando tutti e lo sappiamo io e te, ma la gente comincia ad essere tanta, unita e per esempio si presentano a tutte le emittenti TV e radio foniche perchè venga svelato ai restanti non resta molto da fare. Purtroppo il n° delle persone in questo blog è poco ed in più non espandono le informazione guiste; le critiche non portano a nulla. Non dire queste sono le solite cazzate e chiedi il sito dopo le tre righe, ricerca su google, cerca altri siti che parlino e vedrai che nessuno dirà il contrario. Tanto per dire in vecchi spettacoli ne parlava anche Grillo ma ora è non cosa gli succeda; comunque tanto di cappello perchè il suo lavoro lo ha fatto e adesso dobbiamo sfruttare il suo lavore per compiere il passo successivo E MUOVERE IL CULO.

Laurent Favaretto 17.11.06 16:09| 
 |
Rispondi al commento

OK, analizziamo la situazione: Gli elettori di destra non ce la fanno piu'. Quelli di sinistra pure. Quelli di centro idem con patatine.
Andiamo a montecitorio e spacchiamo tutto! Perche' non dovremmo? Siamo tutti d'accordo una volta tanto! UNITI!!!!

Tommaso Matteo Boccardi 17.11.06 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Per risanare i conti disastrati delle FS viene chiesto di poter aumentare il costo dei biglietti.
Io non me la sento di scommettere che a prezzi maggiori corrisponderanno servizi (pulizia, puntualità, frequenza) migliori; probabilmente si metteranno nuovi fondi nel pozzo senza fine e per qualche mese, magari pochi anni, non si parlerà + dell'emergenza conti. E quando l'effetto svanirà, ricomincerà il circo...
PROPOSTA: mentre si chiede ai clienti di farsi carico degli errori degli amministratori delle FS, vogliamo chiedere di abolire il privilegio per cui ex-dipendenti e familiari possono viaggiare gratis (in prima classe) ad libitum. Io sono un pendolare e sui treni ci viaggio tutti i giorni, e vedere ragazzini (che certamente non sono lavoratori delle FS) mostrare tronfi il tesserino del proivilegio mi fa andare in bestia. Se devono essere sacrifici, le Fs DEVONO darci un segnale, piccolo quanto vogliamo....

Massimo Reho 17.11.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che potremmo fare è una rivoluzione
E capovolgere tutto!!!!
E' inutile scrivere e scrivere...
Facciamo come ha fatto la francia nella rivoluzione francese o l'argentina!!!
Fatti non parole...

Stefano Feminò 17.11.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anzichè dare la colpa al Berlusca, o ai predecessori o ai sucessori, non è forse il caso di considerare una cosa... FS è un'azienda che VENDE biglietti, abbonamenti ecc. ecc. e come tale dovrebbe anche produrre un utile!

Roberto Giorgetti 17.11.06 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLORA VEDIAMO SE IN POCHE RIGHE RIUSCITE A CAPIRE COSA STATE FACENDO.

CON IL BLA BLA BLA BLA NON FATE ALTRO CHE SFOGARVI, NIENTE DA DIRE PERCHE' QUESTO BLOG C'E' RIUSCITO BENESSIMO; MA LO SCOPO NON E' QUELLO DI ANDARE ALL'INFINITO: PER NON SFOGARSI BISOGNA CAMBIARE STRATEGIA E CIOE' FAR SI DI NON INCAZZARSI PIU' E LA SOLUZIONE NON STA NEL CONTIUARE A BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA, DAI BEPPE ...BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,

SVEGLIATEVI DA MATRIX
USCITE DALLA SCHIAVITU' DELLA MONETA, BANCHE CHE DICONO COSA FARE;
SI VUOLE TOGLIERE IL DEBITO AI PAESI POVERI MENTRE C'E' UN ENTE PREPOSTO, IL FMI, AD INDEBITARLI PER FAR QUADRARE I CONTI I BILANCI DEGLI STATI;
LO SAPETE CHE IL 20% DELLA MONETA STAMPATA VA AD UNA SOCIETA' PRIVATA CHE IL DIRITTI DI STAMPA, SIGNIFICA CHE IL 20% DEL VOSTRO STIPENDIO LORDO VA AD UN PRIVATO E POI AVETE IL CORAGGIO DI ROMPERE I COGLIONI PERCHE AUMENTANO DEL 5%;
IL SISTEMA ECONOMICO, BASTA CHE GUARDIATE AL PASSATO, E' IMPOSTATO PERCHE' IL DEBITO AUMENTI E NOI SIAMO GLI SCHIAVI: FORSE ALLORA NON BISOGNA PARLARE DI POLITICA MA DEL SISTEMA ECONOMICO GLOBALE;

MA VOI CONTINUATE PURE A BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,
SI PERO'IL GOVERNO SCORSO E QUELLO PRIMA ..BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,BLA,


Non ce la si fa più!!!!!!!!!
Dovunque ti giri ci sono solo macerie da fare invidia all'eruzione di Pompei!
Tutti colo che si sono cimentati nel fare il "Manager" sono dei veri e propri inetti! Sanno solo lamentarsi quando il latte è versato.
Una generazione e classe dirigente da far vomitare, per qualunque cosa si cimentino a fare.
Inutili! Tutti! Mandiamoli a casa e che non si azzardi nessun altro a metterci le mani nelle tasche, non ce la facciamo più!!!

Stefano Tornincasa 17.11.06 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Notizia di oggi, vogliono aumentare il prezzo del biglietto dei treni,prezzi fermi da 6 anni, tra l'altro a valori a metà del resto d'Europa.....MA STA GENTE LI HA VISTI I TRENI NEL RESTO D'EUROPA?LI HA PRESI?NON C'E'PARAGONE NOI SIAMO VERAMENTE NEL 3°MONDO.COME LO GIUSTIFICHIAMO UN AUMENTO DEI PREZZI CON UN SERVIZIO DEL GENERE?!?!??!?!
Faccio la pendolare da 12 anni, prima su treni a lunga percorrenza (MI-BA)per tornare a casa dai miei quando studiavo e ora sulla linea del passante MI-Varese(FS)...ERA ED E' UNA TRAGEDIA, UN SERVIZIO DA SCHIFO,UGUALE A QUELLO DI 12 ANNI FA...UGUALE GENTE, IN 12 ANNI NON E' CAMBIATO NIENTE...E VOGLIONO ANCHE AUMENTARE IL BIGLIETTO?!?!?!?
STA GENTE E' PAZZA, CREDE CHE GLI ITALIANI CONTINUERANNO A SOPPORTARE MALCOSTUMI E INEFFICIENZE MENTRE LORO CONTINUANO A RUBARE...FINIREMO COME L'ARGENTINA...ALLO SFASCIO.

MORENA RONGONI 17.11.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Se hai dirigenti di aziende statali italiane facessero fare per contratto una fideiussione bancaria per coprire gli eventuali " buchi" che dovessero fare nella loro gestione, riuscirebbero a far chiudere anche le banche

stefano rossi 17.11.06 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bla bla bla bla, continuate a parlare, andate avanti all'infinito e troverete gli echi delle vostre parole e vocii, se non lo avete capito che dovete smettere di parlare ma agtire non so cosa farci

VOLETE FARE QUALCOSA, INVECE DI CHIEDERE A BEPPE APPOGGIATEVI A CHI HA GIA COMINCIATO A MUOVERSI, BASTA COLLEGARSI AL LINK E INFORMARSI. E' INUTILE CONTINUARE A PARLARE COMCIATA AD AGIRE; NON SO PIU' IN CHE LINGUA DIRLO OPPURE MI VIENE DA PENSARE CHE NON VOLETE PERDERE DEL VOSTRO MA DELEGARE COME AL SOLITO QUALCUNO.

SOLO A PERSONE INTELLIGENTI CHE GUARDANO AL FUTURO.
SEI SICURO DI ESSERE INTELLIGENTE E CONTINUARE LA LETURA?

BENE VI HO LASCIATO PRATICAMENTE DUE GIORNI (in un altro post)PER VEDERE DI COSA TRATTAVA QUESTO PROGETTO E NESSUNO HA AVUTO LA CURIOSITA' DI ANDARE A VEDERE DI COSA TRATTAVA. VI PERDETE MOLTO DI PIU' DI UN ANNO DI BEPPE GRILLO CHE PARLA SOLO E NON CONCLUDE NIENTE. IO MI SONO STANCATO E HO CERCATO ALTROVE DOVE SI PARLA MA SOPPRATTUTTO SI AGISCE E INVECE SIETE ANCORI A BLA BLA BLA...
ALLORA E' GIUSTO CHE SIA COSI' : DOVREBBERO METTERE LE TASSE AL 70% SOLO ALLORA ANDRETE IN CERCA DEL PERCHE'. SVEGLIATEVI!!!!!!

ABBIATE IL CORAGGIO DI PERDERE QUALCHE MINUTO, NON ADESSO, VI STAMPATE IL POST E VE LO LEGGETE.

VORREI CHE QUALCUNO MI DESSE UN PARERE SU QUESTO PROGETTO ALTERNATIVO, MEGLIO ANCORA SE E' BEPPE (sempre ne abbia il coraggio): RIBADISCO QUESTO E UN PROGETTO NON CHIACCHERE.
NATURALMENTE ANDRA' A FINIRE COME AL SOLITO, CONTINUATE PURE A PARLARE, COME FANNO I POLITICI CHE RIESCONO SOLO A DIFENDERSI DICENDO CHE LA COLPA E DELL'ALTRO GOVERNO: SIAMO PROPRIO ITALIANI E NON E' UN COMPLIMENTO

ALLORA QUALCUNO SI E' DEGNATO DI DARCI UN'OCCHIATA?

http://etleboro.blogspot.com/2006/11/il-via-etleboro-cyberbank_14.html

http://www.colimo.org/

################################################


Carissimi compagni, anche io faccio il pendolare e ho 17 anni, sò in che condizioni si trovino i treni!! Credo che a tutto ciò ci sia una sola via di uscita e cioè mandare questi padroni a pulire quel che hanno sporcato o caso estremo spedirli un annetto in siberia!!!
proletari di tutto il mondo uniamoci!!!!!!

Alberto Biagini 17.11.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Ecco allora visto che le ferrovie offrono un servizio così tanto efficiente arriva una notizia fresca di giornata: "Treni, deficit a 2 miliardi «servono aumenti»"

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2006/11_Novembre/17/ferrovie.shtml

E' bello essere italiani... giù le BRAGHE su le MANI :(

Andrea Prenz 17.11.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Qualcosa nel mio piccolo anche io la faccio, ma non ne posso più.
Voglio Beppe Grillo (o chi per lui, e noi) in parlamento.

Giulio Di Lallo Commentatore in marcia al V2day 17.11.06 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono veramente stancato di essere preso per il c....lo da chi continua a parlare parlare parlare
senza concretamente prendere iniziative reali,
cerchiamo di non diventare propio come quelli che contestiamo,dimostriamo a noi stessi e a lor signori
che un'italia diversa è possibile.
RESETTIAMO TUTTO!RESET RESET RESET.

salvo guardi 17.11.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

MA QUANDO,VOGLIO SAPERE QUANDO SI ARRIVERA'A VALORIZZARE LE CAPACITA'PROFESSIONALI DEL MANAGER
E SOLO LE CAPACITA'E NON LE ADERENZEPOLITICHE DI QUESTI PSEUDOMANAGER CHE SANNO SOLO FARSI LIQUIDARE STIPENDI DA SOGNO E LIQUIDAZIONI ALTRETTANTO ESOSE.MA E'POSSIBILE CHE GLI ITALIANI SIANO SEMPRE A 90° NEI CONFRONTI DI QUESTA ACCOZZAGLIA DI LADRONI.
LA PAROLA E'UNA SOLA
MERITOCRAZIA....CHI NON SA FARE VADA A CASA O IN CAMPAGNA.........CHE CE NE SEMPRE BISOGNO!!!!!!!!

CURTO DINO 17.11.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento

sono una dei tanti pendolari della tratta Torino (io parto da Novara) Milano...è indicibile lo stato di alcuni treni, soprattutto quelli del passante ferroviario in partenza da Milano Porta Vittoria, se ti siedi in alcuni scompartimenti rischi sicuramente l'epatite!

Sonia Drosi Gualtieri 17.11.06 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Non ricordo il nome...forse Maria

...Ho letto quanto hai scritto ieri su questo blog: lasciata dal marito, con 4 figli hai fatto anche la prostituta per tirare avanti.
Mi dai lo spunto per ricordare che ci sono Paesi civilissimi nella 'nostra' Europa che aiutano le donne nelle condizioni in cui sei stata: - cercano il marito - gli trovano un lavoro - lo costringono alle sue respoinsabilità.
Ciao.

giulia zanata Commentatore in marcia al V2day 17.11.06 13:58| 
 |
Rispondi al commento

pensate a come siamo messi... ferrovie in fallimento, aerei in fallimento, meno male che non c'è la flotta navale di bandiera altrimenti saremo in fallimento anche con il trasporto marittimo....credo che stiamo diventando lo zimbello dell'europa e non solo... tagliano di qua, tagliano di la ma i lo stipendi e i loro lussi da politici non li tagliano mai... povera ITALIA

michele pret 17.11.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento

fino a quando i dirigenti non saranno responsabili in solido delle kaxxate che fanno...

zi savè 17.11.06 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

sono fermamente convinto che tu sia una delle pochissime risorse rimaste a noi cittadini che vogliamo dire basta con questo pluridecennale scempio.

Hai il peso e la forza di fare qualcosa: fallo!!!

Noi tutti siamo pronti a impegnarci attivamente per ottenere finalmente quello che ci è dovuto: la giustizia.

Io voglio essere ancora Italiano.

RESET

Maxx Monopoli

Massimiliano Monopoli Commentatore in marcia al V2day 17.11.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il tuo dvd e letto il commento sulla notizia. E' troppo facile dire che tuto fa schifo e tutto va male, che i treni fanno schifo e che è colpa di Berlusconi. Il mondo si evolve e non solo in male. Se per andare da Milano a Parigi ci vorrà la metà del tempo... ben venga! e chi se ne frega degli abitanti della Val Susa!
60anni fa in val Susa le case non avevano neanche i cessi oggi credo che la popolazione stia un po' meglio di allora. E' il progresso! nel bene e nel male. Con un po' di sacrificio degli abitanti della Val Susa forse avremo un po' di abitanti a ridosso dei trafori autostradali delle alpi che respireranno un po' meglio. Perchè non fai una battaglia per gli abitanti di Chamonis?

andrea duvia 17.11.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e bravo grillo, ti sei accorto adesso che le ferrovie non vanno ? e chi governava prima di berlusconi? e ancora prima ? e prima ancora? è una vita che le ferrovie non vanno, i treni sono in perenne ritardo, sovraffollati e sporchi e soprattutto la manutenzione degli organi meccanici è molto dubbia (vedi continui guasti e freni in fiamme d'estate) la colpa non è (solo) di berlusconi e lo sai benissimo! i danni andrebbero chiesti a una lunghissima lista di persone, solo che alla fine pagheranno i pendolari come sempre, con rincari e treni peggiori.
P.S. pare che la TAV sia stata finanziata da fondi europei a voi il giudizio.

P martini 17.11.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi commenti rispecchiano chiaramente i danni di una CLASSEPOLITICADIDESTRASINISTRACENTRO venutasi a ri creare dopo tangentopoli (le seconde file si sono fatte avanti più voraci e d incapaci delle prime).
purtroppo il "popolo è bue davvero" perchè si è fatto ingabbiare in questo schemino che dà da mangiare a tutti i nostri attuali dipenenti-padroni delle nostre coscienze e dei nostri pensieri.
dico a tutti gli affezionati del blog ..
SVEGLIATEVI INCANTATI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
alla fine LORO escono sempre vincitori e noi MUNTI!!!!!!
reset!
dobbiamo ricominciare da capo veramente dalla educazoine alla democrazia da praticare dall'asilo in poi fino alla casa di riposo.
Beppe stiamo aspettando tue novità sulle iniziative che abbiamo auspicato..
ciao a tutti

vittorio ferrioli 17.11.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento

bla bla bla bla, continuate a parlare, andate avanti all'infinito e troverete gli echi delle vostre parole e vocii, se non lo avete capito che dovete smettere di parlare ma agtire non so cosa farci

VOLETE FARE QUALCOSA, INVECE DI CHIEDERE A BEPPE APPOGGIATEVI A CHI HA GIA COMINCIATO A MUOVERSI, BASTA COLLEGARSI AL LINK E INFORMARSI. E' INUTILE CONTINUARE A PARLARE COMCIATA AD AGIRE; NON SO PIU' IN CHE LINGUA DIRLO OPPURE MI VIENE DA PENSARE CHE NON VOLETE PERDERE DEL VOSTRO MA DELEGARE COME AL SOLITO QUALCUNO.

SOLO A PERSONE INTELLIGENTI CHE GUARDANO AL FUTURO.
SEI SICURO DI ESSERE INTELLIGENTE E CONTINUARE LA LETURA?

BENE VI HO LASCIATO PRATICAMENTE DUE GIORNI (in un altro post)PER VEDERE DI COSA TRATTAVA QUESTO PROGETTO E NESSUNO HA AVUTO LA CURIOSITA' DI ANDARE A VEDERE DI COSA TRATTAVA. VI PERDETE MOLTO DI PIU' DI UN ANNO DI BEPPE GRILLO CHE PARLA SOLO E NON CONCLUDE NIENTE. IO MI SONO STANCATO E HO CERCATO ALTROVE DOVE SI PARLA MA SOPPRATTUTTO SI AGISCE E INVECE SIETE ANCORI A BLA BLA BLA...
ALLORA E' GIUSTO CHE SIA COSI' : DOVREBBERO METTERE LE TASSE AL 70% SOLO ALLORA ANDRETE IN CERCA DEL PERCHE'. SVEGLIATEVI!!!!!!

ABBIATE IL CORAGGIO DI PERDERE QUALCHE MINUTO, NON ADESSO, VI STAMPATE IL POST E VE LO LEGGETE.

VORREI CHE QUALCUNO MI DESSE UN PARERE SU QUESTO PROGETTO ALTERNATIVO, MEGLIO ANCORA SE E' BEPPE (sempre ne abbia il coraggio): RIBADISCO QUESTO E UN PROGETTO NON CHIACCHERE.
NATURALMENTE ANDRA' A FINIRE COME AL SOLITO, CONTINUATE PURE A PARLARE, COME FANNO I POLITICI CHE RIESCONO SOLO A DIFENDERSI DICENDO CHE LA COLPA E DELL'ALTRO GOVERNO: SIAMO PROPRIO ITALIANI E NON E' UN COMPLIMENTO

ALLORA QUALCUNO SI E' DEGNATO DI DARCI UN'OCCHIATA?

http://etleboro.blogspot.com/2006/11/il-via-etleboro-cyberbank_14.html

http://www.colimo.org/

################################################

Laurent Favaretto 17.11.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Le ferrovie vanno a ramengo perché non è stata creata e favorita la cultura del trasporto pubblico su rotaia, per lo stesso motivo per cui nessuno cerca seriamente di ridurre i danni della fabbrica della morte che sono le auto, per il business dell'auto. Adesso alzano i prezzi dei biglietti: esattamente il modo di fare andare ancora più gente in auto. Ma c'è qualcuno che glielo spiega a questi qui?

Beppe Mosca 17.11.06 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo caro Peppe è la politica che ha fallito con tutta la classe dirigente, chi arriva a gestire patrimoni pubblici puntualmente ne fa un uso personale. Quindi come trenitalia così l'alitalia sono destinate a morire se non interviene lo stato. Ma porca troia è possibile che i dirigenti pubblici guadagnino come quelli di una ditta privata? Nelle grandi aziende sono i primi a dimettersi quando le cose non vanno bene, nelle aziende pubbliche fanno a gara per non staccare il culo dalla poltrona. Tanto se la situazione va male i soldi non sono loro, non rischiano niete e non pagano di persona, anzi per lo sforzo vengono premiati come cimoli...che paradosso

Marco Marineli 17.11.06 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di ferrovie. Come e' che a nessuno e' venuto in mente che circa il 75% dei passaggeri viaggia gratis o con consistenti sconti?
Non parlo dei parlamentari, che viaggiano gratis in aereo, ma degli impiegati statali etc.
Manco dall'Italia da 12 anni e piuttosto che prendere un treno vado a piedi ma ricordo perfettamente quando militare a Torino, per fare prima, prendevo il rapido a Milano pagando il supplemento di tasca mia, salvo poi accorgermi al momento del controllo biglietti che ero l'unico ad avere pagato. Mi e' capitato decine di volte di essere l'unico nello scompartimento a cavare di tasca il biglietto mentre tutti gli altri avevano tessere, di colore vario, ma pur sempre tessere.
Come possono andare bene le ferrovie se nessuno o quasi paga ed i dirigenti sono strapagati????

Auguri!

andrea parolo 17.11.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, anche questa volta la tua faziosità è venuta fuori.

Non trovo giusto addossare le colpe di una situazione che si protrae da anni all'ultima persona che si è trovata ad averne a che fare.
Chi erano il presidente del consiglio, il ministro dei trasporti e AD delle ferrovie quando facevano pubblicità pagando fior fiori di soldoni al buon Celenatano, pur operando De FActo in un regime di monopolio???
Chi erano il presidente del consiglio, il ministro dei trasporti e AD delle ferrovie al tempo dello scandolo delle lenzuala d'oro??

E' come se domani tu facessi un post dando la colpa del buco nero dell'INPS a Berlusconi and company solo perché erano al governo nella passata legislatura.........

Non sarebbe forse il caso di richiedere i danni anche agli amici COGLIONI che sono andati in pensione a 40 anni di età, vedi la sig.ra BERTINOTTI

FINO A QUANDO NON TI LIBERERAI DI QUESTA TUA FAZIOSITA' NON RIUSCIRO' MAI A FIDARMI DI TE.
SALUTI

Franco De Cesare 17.11.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto più evidente è che si sono scoperte voragini in tutti i settori, le ferrovie non sono che uno dei tanti pozzi senza fondo che sono stati alimentati in questi anni grazie a politici ed amministratori corrotti di destra, centro e sinistra: finchè si riesce a spolpare un'azienda e a riscuotere stipendi faraonici senza fare niente ( e mi sembra che qui in Italia sia la normalità in tutti i settori) viene tenuto tutto a tacere, poi scoppia il pentolone.
E chi ci ha rimesso e comtinua a rimetterci siamo sempre noi, i poveri cittadini dipendenti o con contratti di precariato che versano ogni mese le tasse da utilizzare per lo sperpero generale
Insomma siamo chiamati a contribuire e a rispondere di tutti i danni creati dai politici che, guardacaso, non possiamo nemmeno scegliere singolarmente mentre loro se ne lavano le mani di ogni orrore commesso rimettendo a noi i LORO debiti
Basta!
Sono stufa dei politici, dei commercianti, dei tassisti, dei cosiddetti "professionisti" e di tutte quelle categorie che finora hanno mangiato alle nostre spalle e evaso miliardi di euro di tasse, altro che scendere in piazza contro la finanziaria, propongo di scendere in piazza a sostegno della finanziaria!
Io le tasse le ho sempre pagate tutte, anche il famigerato canone rai e pretendo che anche gli altri lo facciano per rispetto mio e di quelli che come me hanno sempre rispettato le regole
Piuttosto chiediamo che chi sbaglia paghi con tutte le conseguenze, con il nome ed il cognome esposto sui muri cittadini (e basta con la fregnaccia della privacy!) segnalando cosa ha fatto e come ha pagato ma qui entra ion gioco la giustizia, altro pozzo senza fondo...

Romina Galardi 17.11.06 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao ragazzi, scusate ma chi sa dirmi perchè l'enel cerca di fare contratti per almeno 2 anni in cambio di uno sconto sulla tariffa?

claudio dini 17.11.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

La Tav ha fatto danni spaventosi in Mugello con costi finanziari spaventosi. Sono letteralmente spariti corsdi d'acqua e sorgenti. E anche ser Brodi insiste sulla necessità di questo sfacelo.
Vergogna!!!!!!!!!

mario bossone 17.11.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
creiamo un nuovo partito politico che si chiami PIAZZA PULITA che porti una ventata di nuovo in questo paese dove i politici sono sempre gli stessi da legislazioni. Un partito con gente nuova giovani capaci che hanno voglia di cambiare veramente il paese in cui vivono. Gente che abbia delle competenze specifiche, gente colta, capace che magari stà lavorando con tanto di laurea e dottorato per Euro 1.000 al mese o poco di più. Mandiamo a casa questi mentecatti senza cultura, cariatidi che ormai hanno fatto il loro tempo e potrebbere accompagnare i nipotini all'asilo o andarsi a godere il sole dei Caraibi con i nostri soldi, se vanno via dalle balle i soldi non glieli confischiamo. Purtroppo è solo un sogno, noi italiani siamo ormai rassegnati, ci sfoghiamo solo con le parole e continuiamo a vedere la nostra vita passare arrabbattandoci alla si salvi chi può. Per me ci hanno lobotomizzati e quei pochi che ancora hanno un anelito di vita passano il tempo a scrivere, non hanno più la forza di scendere in piazza. Proporrei uno slogan per il partito PIAZZA PULITA:
" PSICOLOGO GRATIS PER TUTTI"

Simonetta Gargari 17.11.06 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e c'è da dire che assurdo che rischi il fallimento un'impresa monopolistica.
A raccontarlo c'è da ridere.
Ovviamente a pagare saranno i consumatori finali con i certi rincari.
Ciao

Roberto Simoni 17.11.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento

bailata bailate, intanto il canone TV,che sia giusto pagarlo a voi il commento, per non essere eluso verrà calcolato sulle bollette dell' elettricità, con che criterio, questo non ci è lecito sapere, altro che Stalin!

peter pan 17.11.06 09:56 |
**********************
Caro Peter Pan, sono perfettamente d'accordo con te. Accludere il canone TV sulla bolletta è vera opera di ladri, vuol dire trasformare il canone in TASSA. Così come hanno fatto con la spazzatura che da corrispettivo di un servizio è diventata TASSA.
TASSE, TASSE, TASSE, TASSE, TASSE, TASSE.
Non sanno fare altro!!!!
D'altronde, guardate in faccia il responsabile del Fisco: sembra un vampiro!!!
E noi che facciamo? I soliti pecoroni!!!

Mario Verde 17.11.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma bravi! Se le cose alle Ferrovie dello Stato vanno male la colpa e' di Berlusconi? Ma chi lavora alle FS? Per l'80% sono tutti raccomandati del PCI-PDS-DS. Sono entrati nelle FS falsando il mercato del lavoro. Hanno ottenuto privilegi di ogni sorta. E ogni volta che qualcuno metteva in discussione quei privilegi hanno scioperato e hanno vinto grazie ai loro sindacati e ai loro appoggi politici.

Ora e' facile dare la colpa di tutto a Berlusconi. Ma la crisi delle FS, dell'Alitalia e di tante altre aziende pubbliche o a partecipazione statale non ha origini nel 2001, ma molto tempo piu' indietro.

E' la mafia rossa, quella dei sindacati, delle cooperative e dei partiti di sinistra che sta mettendo al tappeto l'Italia proprio come la camorra sta mettendo al tappeto Napoli.

Giovanni Alessandrini 17.11.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DUE ASPETTI SONO AGLI OCCHI DI TUTTI PER QUANTO RIGUARDA GLI SPRECHI DELLE FERROVIE!
1)CENTOSTAZIONI: PERCHè CAMBIARE TOTALMENTE IL LOOK A 100 STAZIONI, TRA L'ALTRO IN MODO ESTETICAMENTE ORRIBILE!
NON BASTAVA ESEGUIRE UNA MANUTENZIONE ORDINARIA?
2)TRENI EUROSTAR A 240KM/ORARI IN BINARI CHE CONSENTONO UNA VELOCITà MASSIMA DI 140KM/ORARI!
NON BASTAVA ACQUISTARE DEI TRENI ADEGUATI AD UN LIVELLO INFERIORE DI VELOCITà E QUINDI SPENDERE MOLTO MENO?
INFINE UN SUGGERIMENTO RIGUARDANTE I RITARDI DEI TRENI: PERCHè I DIRIGENTI NON VANNO IN GIAPPONE AD APPRENDERE COME MAI Lì I TRENI SONO IN ORARIO E QUI NO?è UNA COSA IMPOSSIBILE DA CHIEDERE?
silvano_rossetto@yahoo.it

Silvano Rossetto 17.11.06 11:39| 
 |
Rispondi al commento

leggete e fate conoscere il sito web: http://www.societacivile.it/ , non fatevi del male a votare dei DELINQUENTI, ci sono tutti i partiti, escluso: IDV, VERDI e PDCI, un motivo c'è ed è perchè lo statuto del partito dice chiaramente i provvedimenti in caso di condanna, l'altri evidentemente lo premiano

NUOVO PARLAMENTO, NUOVO GOVERNO
Le schede degli impresentabili
Il Caimano e le mozzarelle
di Marco Travaglio

QUOTE MARRON

Dove sono

Camera 49
Senato 26
Parlamento europeo 7

Categorie penali*

Condannati definitivi (o patteggiamenti) 25
Prescritti definitivi 10 Assolti per legge** 1
Prosciolti per immunità*** 1
Condannati in I grado 8
Imputati in I grado 17
Imputati in udienza preliminare 1
Indagati in fase preliminare 19

Totale 82

* Quando un parlamentare ha piú processi, abbiamo registrato quello in fase piú avanzata (la prescrizione prevale sulle indagini in corso, ma non sulle condanne anche provvisorie).
** Il dato non tiene conto dei casi BERLUSCONI, PREVITI, BRANCHER e altri, usciti dai loro processi in base a leggi da essi stessi votate, perché rientrano anche in altre categorie penali per altri processi.
*** Si tratta della insindacabilità che ha salvato il leghista SPERONI da un processo per reati ritenuti compiuti nell¹esercizio delle funzioni parlamentari.

L¹hit parade dei partiti


Forza Italia 29
Alleanza nazionale 14
Udc 10
Lega Nord 8
Movimento per l¹autonomia 1
Dc 1
Psi 1
Gruppo misto **** 1

Totale Destra 65

Margherita 6
Ds 6
Udeur 2
Rifondazione comunista 2
Rosa nel pugno 1

Totale Sinistra 17


La classifica dei reati*****

Corruzione 18
Finanziamento illecito 16
Truffa 10
Abuso d¹ufficio, falso 9
Associazione mafiosa 8
Bancarotta fraudolenta, turbativa d¹asta 7
Associazione a delinquere, resistenza a pubblico ufficiale, falso in bilancio 6
Attentato alla Costituzione, attentato all¹unità dello Stato, struttura paramilitare fuorilegge 5...

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 17.11.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Ghigliottina, ghigliottina, ghigliottina....

per questa gente non c'è altro da fare,
stanno saccheggiando casa nostra,
la leggittima divesa è un dovere più che un diritto,
stanno togliendo un futuro normale ai nostri figli, per dare un futuro d'oro tempestato di diamanti ai loro....
con questa gente io credo che noi abbiamo un debito, che prima o poi dovranno pagare

piero piero 17.11.06 11:35| 
 |
Rispondi al commento

AVETE VISTO SANTORO IERI SERA? AVETE ANCORA DUBBI? COSA SI PUO' DIRE DI PIU'?
PERCHE' NON VIENE TOLTO SUBITO IL MANDATO A QUESTI RIFIUTI ORGANICI VIVENTI NEANCHE DEGNI DI ESSERE CHIAMATE PERSONE?

QUALE CORAGGIO HANNO I NOSTRI POLITICI DI DX, SX, E CENTRO DI APRIRE BOCCA?

COME PUO' CAMBIARE L'ITALIA SE I NOSTRI POLITICI SONO LA PARTE PIU' VERGOGNOSA DELLA NOSTRA CULTURA?

NESSUN PROGETTO E' REALIZZABILE CON PARTITI E POLITICI DEL GENERE.

CHE RABBIA, CHE SCHIFO!

BEPPE SCENDI IN POLITICA SEI L'UNICA SPERANZA PER QUESTA MERDA DI ITALIA, ALMENO UNO PULITO DA POTER SCEGLIERE ALLE PROSSIME ELEZIONI LO VORREI!

Alessandro Tesi 17.11.06 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, mi sorprende che ancora ti sorprendono questi fatti.
Non sono Berlusconiano, ma è facile dare addosso,e in un certo senso giusto, a chi ci ha governato prima del Mortadella, ma è dalla fine della II guerra che ci derubano, non l'hai ancora capito ??? E l'Alitalia di chi è la colpa ??? sono anni che sono in perdita, è sempre colpa del governo precedente ??? Fino a quando i ns. sindacati continueranno a proteggere i nullafacenti, ladri (presso aereoporti etc etc), assenteisti che "non si possono licenziare" ( e di questi nel pubblico impiego ne abbiamo a iosa) non ne verremo mai a capo. Dobbiamo avere il coraggio di non guardare in faccia a nessuno e tagliare i rami secchi, in tutti i settori e a tutti i livelli.
Se andiamo avanti cosi sai quante FFSS e AZ ci ritroveremo sulle spalle ???
Io apprezzo il tuo Blog, ma tutti questi ns. sfoghi a cosa portano, mi piacerebbe anche vedere dei risultati.
Ciao
Sergio
P.S. Ma il "Mortadella" dopo averci conciato per le feste nel suo ultimo governo eravamo riusciti nell'intento di levarcelo dei c.....i, vista la sua incapacità, ora pare sia diventato un fenomeno e ce lo siamo ripresi (passandogli anche un ottimo stipendio) ma la sinistra non aveva alternative a Prodi ???

Sergio Franchi 17.11.06 11:32| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI,
MI VIENE IL DUBBIO CHE LA VITTORIA DEL CENTRO
SINISTRA (DI UN'INCOLLATURA) SIA STATA PILOTATA.
C'ERANO DIVERSE PATATE BOLLENTI ED I FANTOCCI CHE
CI HANNO GOVERNATO FINO A POCHI MESI FA NON SAPE-
VANO COME VENIRNE FUORI.
PRODI, CON LA SUA MAGGIORANZA LITIGIOSA E RISICATA, NON RESISTERA' A LUNGO E VEDRETE CHE A
FUROR DI POPOLO SAREMO DI NUOVO NELLE MANI DEGLI
STESSI FANTOCCI CHE CI HANNO PORTATO ALLO SFASCIO.
VIVA L'ITALIA.

MARILENA PAUSELLI 17.11.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe io sono un tuo assiduo lettore,solo che da unpò di tempo ho notato che ci può andare di mezzo la mia salute,pertado a malincuore non seguirò più le sue notizie.I cittadini italiani godono ancora di buona salute economica,quindi stanno ancora alla finestra a guardare cosa succede,scrivono sul tuo blog per sfogarsi un pò la loro rabbia apparente. Tranne che non pensino che tu sarai il loro liberatore,lo deduco dalle indagini che vengono fatte durante le festività piu riccorenti e il periodo di ferie,che per carità è un diritto ditutti i cittadini la viabbilità sulle autostrade,alberghi tutto esaurito,crociere e banche che fanno i loroaffari aprofittando di coloro che non hanno la disponibbilità economica e che comuncue vogliono divertirsi a qualsiasi costo o rischio. Caro beppe perchè questi signori non si fermano un pò,riflettendoci sù e a proprio rischio e pericolo non si dirigono verso la capitale come se andassero a qualche santuario a pregare e fanno piazza pulita di tutti ipolitici che sono in vita compreso i decrepiti a vita dal dopo guerra ad oggi,dargli una pensione di 500 euri al mese efar restituire tutti i loro beni,dimenticavo 2 metri di corda in omaggio dei cittadini italiani

salvatore volonnino 17.11.06 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ovvio no?
http://www.repubblica.it/2006/11/sezioni/economia/ferrovie-allarme-bancarotta/ferrovie-aumenti-cipolletta/ferrovie-aumenti-cipolletta.html

ma possibile che questi possono fare come vogliono ancora e ancora e ancora....

beniamino larocca 17.11.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

E considera che le Fs hanno messo e "promettono" soldi (migliaia di euro) nella S.p.a. Stretto di Messina........

sergio conti nibali 17.11.06 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non scendiamo in piazza una mega manifestazione a Roma ?????????

Luca Amato 17.11.06 11:00| 
 |
Rispondi al commento

La risoluzione è semplicissima ed è prevista dal codice civile: il fallimento. Come si può operare in regime di monopolio e fallire? La risposta e semplice, o sono dei minus abens o sono dei ladri. Comunque non vedo niente di cui preoccuparsi, anzi sarei felice che portassero i libri in tribunale. Se vogliono veramente fare qualcosa di utile dovrebbero lasciare Trenitalia al suo destino così' subentrerà qualcuno che la fa funzionare.

Michele Mazza 17.11.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Privatizzare. I dirigenti del settore pubblico pensano esclusivamente a mettersi dei gran soldi in tasca. Inoltre i partiti impongono sempre le proprie logiche disperdendo energie e denaro pubblico.
Dobbiamo ribellarci a questo sistema che SACRIFICA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IL CITTADINO.
Occorre una revisione totale del sistema di governo, della costituzione, del sistema giudiziario, del sistema penitenziario, televisivo e culturale, insomma di tutto!!!!. Siamo vecchi e privi di qualsiasi futuro. habbiamo bisogno di cambiare e guardare in avanti.
Basta con il magna magna del sistema politico, della presenza in ruoli istituzionali di mezze calzette, ignoranti e presuntuose e che non hanno mai fatto niente di utile nella loro vita, se non essere parassiti statali.

maximiliano tarasconi 17.11.06 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

poche righe per dire....

FANNO BENE!!!! LO RIPETO FANNO BENE....sapete perchè? Perchè noi italiani, siamo una manica (un popolo) di pecoroni, che ci lamentiamo tanto, ma non facciamo nulla. L'unica cosa che sappiamo fare è lamentarci, ma di scendere in piazza e di buttare all'aria tutto per poi ricostruire, quello no, non siamo capaci. QUINDI...fanno bene, e continueranno a farlo. E vi dirò di più, sono convinto che i vari, dirigenti ed ex dirigenti statali (FS, ALITALIA) per citarne un paio, quest'inverno a Natale, festeggeranno alla faccia nostra ed ai soldi che grazie ai nostri politici hanno intascato. Tangentopoli 1992..?! Perchè non c'è più un C...O di magistrato, PM, onesto che voglia far saltar in aria (ovvio che si tratta di una metafora), il sistema che s'è riformato e che anzi s'è migliorato?
No ragazzi miei, ci hanno imbrigliato tutti in una morsa, come il ragno fa con la sua preda. E mentre "loro" tessevano la ragnatela i cittadini, le associazioni consumatori, i sindacati, la gente che faceva? NULLA...NULLA DI NULLA.
Per tanto.?!?! FANNO BENE!!!! anzi che ci rubassero anche le mutande....e se succedesse, RESTERO' A GUARDARE mentre lo fanno, e vedrete che tra poco lo faranno.

Anco Marzio

Anco Marzio 17.11.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Articolo di oggi: Cipolletta vuole aumentare le tariffe su Intercity ed Eurostar.
Come sempre, per le inefficienze dei manager a pagare sono i cittadini.

http://www.repubblica.it/2006/11/sezioni/economia/ferrovie-allarme-bancarotta/ferrovie-aumenti-cipolletta/ferrovie-aumenti-cipolletta.html

Del resto, le tariffe sono ferme al 2000 e sono la metà di quelle degli altri paesi. Però, magari, negli altri paesi la PULIZIA LA FANNO QUOTIDIANAMENTE!!!!!!
Qualche mese fa mi sono avventuato con l'intercity Milano-Venezia. UNO SCHIFO!!!! SPORCIZIA, CATTIVI ODORI! DA VOMITARE. E mi parlano di aumentare le tariffe. HO preso il treno per comodità, ma il prossimo viaggio lo faccio in auto. A parità di costo, la mia auto è mooooolto più pulita..........Certi personaggi dovrebbero solo vergognarsi........

Paolo Catania 17.11.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento


VOLETE FARE QUALCOSA, INVECE DI CHIEDERE A BEPPE APPOGGIATEVI A CHI HA GIA COMINCIATO A MUOVERSI, BASTA COLLEGARSI AL LINK E INFORMARSI. E' INUTILE CONTINUARE A PARLARE COMCIATA AD AGIRE; NON SO PIU' IN CHE LINGUA DIRLO OPPURE MI VIENE DA PENSARE CHE NON VOLETE PERDERE DEL VOSTRO MA DELEGARE COME AL SOLITO QUALCUNO.

SOLO A PERSONE INTELLIGENTI CHE GUARDANO AL FUTURO.
SEI SICURO DI ESSERE INTELLIGENTE E CONTINUARE LA LETURA?

BENE VI HO LASCIATO PRATICAMENTE DUE GIORNI (in un altro post)PER VEDERE DI COSA TRATTAVA QUESTO PROGETTO E NESSUNO HA AVUTO LA CURIOSITA' DI ANDARE A VEDERE DI COSA TRATTAVA. VI PERDETE MOLTO DI PIU' DI UN ANNO DI BEPPE GRILLO CHE PARLA SOLO E NON CONCLUDE NIENTE. IO MI SONO STANCATO E HO CERCATO ALTROVE DOVE SI PARLA MA SOPPRATTUTTO SI AGISCE E INVECE SIETE ANCORI A BLA BLA BLA...
ALLORA E' GIUSTO CHE SIA COSI' : DOVREBBERO METTERE LE TASSE AL 70% SOLO ALLORA ANDRETE IN CERCA DEL PERCHE'. SVEGLIATEVI!!!!!!

ABBIATE IL CORAGGIO DI PERDERE QUALCHE MINUTO, NON ADESSO, VI STAMPATE IL POST E VE LO LEGGETE.

VORREI CHE QUALCUNO MI DESSE UN PARERE SU QUESTO PROGETTO ALTERNATIVO, MEGLIO ANCORA SE E' BEPPE (sempre ne abbia il coraggio): RIBADISCO QUESTO E UN PROGETTO NON CHIACCHERE.
NATURALMENTE ANDRA' A FINIRE COME AL SOLITO, CONTINUATE PURE A PARLARE, COME FANNO I POLITICI CHE RIESCONO SOLO A DIFENDERSI DICENDO CHE LA COLPA E DELL'ALTRO GOVERNO: SIAMO PROPRIO ITALIANI E NON E' UN COMPLIMENTO

ALLORA QUALCUNO SI E' DEGNATO DI DARCI UN'OCCHIATA?

http://etleboro.blogspot.com/2006/11/il-via-etleboro-cyberbank_14.html

http://www.colimo.org/

################################################


caro Beppe,leggo sui giornali le notizie sulle ferrovie dello stato ed il primo ragionamento è, perchè tutto questo? La memoria mi riporta alcuni nomi legati a realtà mai disconosciute,persone che hanno diretto o presieduto le FFSS portandole allo stato attuale.Solo alcuni nomi, degni di xamamina o di malox, Signorile, Ligato, Schimberni,Vaciago, Necci, Cimoli, veri barbari di stato, il cui compito era distruggere e fuggire ed ora chi è il nuovo piagnone di lusso delle FFSS, Mario Moretti ex Dirigente CGIL FFSS,il cui compito non è stato quello di difendere ne i lavoratori ne i viaggiatori,ma di cercare un posto in tavola, saltando dalla posizione di sindacalista a quello dei magnati/magnoni. L'altro pensiero và a quei lavoratori che per anni hanno difeso i loro diritti e quelli dei loro viaggiatori anche a costo di rimetterci ilm posto di lavoro,vedi il macchinista licenziato dopo il servizio di reporter.Mens libera in corpore libero

Alessandro Benevento 17.11.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti. chiedo cortesemente, ingenuamente e tristemente a qualche buon samaritano di spiegarmi una cosa: perchè questo governo non cambia rotta? perchè non attua quel cambiamento che ci aveva promesso? io non sono prodiana, ma ho creduto comunque nella sua onestà e mi aspettavo che avrebbe gestito le vergogne italiane in maniera diversa. ho davvero sperato e creduto che questo governo avrebbe fatto pulizia. perchè cio' non avviene? MI RIPROPONGO DI CHIEDERE AI SINDACATI UNO SCIOPERO VERO: UNO SCIOPERO PER ANNULLARE I COSTI DELLA POLITICA. perchè ci propongono scioperi per la ricerca quando non ci sono soldi in questo paese? facciamo uno sciopero per recuperare un po' di soldi invece!

eva paoli 17.11.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, questa è una cosa veramente deprimente. Come è potuto succedere che si sia arrivati a queste perdite pazzesche, senza che nessuno ne sia stato informato, senza che ci sia stato il minimo cenno?

La situazione è tragica.

Vista l'importanza del trasporto ferroviario, il governo dovrà intervenire per forza e sborsare nuovi quattrini, anche se si trattasse di un'attività ormai privatizzata.

Sono poi sicuro che i vari manager e presunti responsabili avranno le loro belle giustificazioni : non si arriva a questi livelli di perdite in un giorno! Queste sono cose che si trascinano da anni e, probabilmente, ben nascoste all'opinione pubblica.

La depressione continua : ogni tappeto che si solleva rivela corruzione, malaffare, spreco, inciucio. Come ne usciamo? Da dove cominciamo?

Non vedo via di uscita.

Carlo OGGIONNI 17.11.06 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Se rivedo un film di 20 0 30 anni fa tipo 2001 Odissea nello spazio mi inc.zzo da morire.
Negli anni 70 o 80 si pensava che nel 2000 si potesse viaggiare nello spazio... fare una vacanza su qualche meta turistica nel sistema solare tipo gli anelli di Saturno e casomai flirtare con qualche aliena di Proxima Centauri.
Al massimo invece riusciamo ad arrivare a stento a Fregene in treno con una grassona puzzolente di sudore con l'olio avanzato della frittura della settimana prima sui capelli.
Che amarezza!!

Ivan Romualdi 17.11.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Dillo a gran voce!!!
Cimoli ha distrutto il grande polo manutantivo di Santa Maria Novella!!! Adesso lo sta facendo con noi Alitalia. Eravamo tra le 5 compagnie manutantive al MONDO!!! lettere di eloggio provenienti dagli USA. Adesso solo hangar vuoti. Il suo lavoro l'ha fatto bene.

P.S: Perchè poi quando si presenta in aeroporto gira con 2 auto blu con tanto di lampeggiante??? Non basta che paghi con la cassa integrazione. pure con le tasse.

Ma tanto ci pensa Romano! Fino ad un mese fà eravamo in fallimento è bastata un chicchierata con il mortadella e da gennaio siamo arrivati a giugno, ovvio parlo del fallimento.

BASTA BASTA BASTA!!!!

FACCIAMO QUALCOSA, BEPPE...... FACCIAMO QUALCOSA!!

NON SOLO UN DVD A 21 EURO

Claudio Perilli 17.11.06 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Ma come si può pensare di cambiare un paese che non fa un passo avanti dal doppo guerra(ammesso che lo abbia fatto realmente), con gli stessi politici e manager che tramandano le loro posizioni a familiari di qualsiasi grado. Come puo un paese cambiare quando gli stessi cittadini mettono le loro vite nelle mani di personaggi che hanno dato già prova di incapacità inaudite.Credo che l azzeramento da te menzionato possa avvenire solo se tutti coloro che relamente lo "agognano" smettano di partecipare alla libertà di voto e che esercitino la reale libertà di espressione inviando al presidente della repubblica le proprie schede elettorali. Non esiste nessuno che meriti il voto di chi vuole vedere un nuovo paese. Non esiste alcun politico o manager in grado di far camminare un treno,volare un aereo ne tanto meno organizzare la vita dei nostri figli.civile e morale di un paese cosi irreale.
Non siamo un paese abituato ad esternare piu di tanto;no al di la del bar o delle mure domestiche.Ci lasciamo trasportare dalla corrente come se cio che accade non ci riguardi e incosciamente certi di trovare soluzioni sufficienti a farci sopravvivere. Ma che se ne fa di un contributo per l acquisto di un televisiore con ricevitore digitale una persona che non ha i soldi per pagare il riscaldamento, la mensa a scuola,il riscaldamento.Ma di cosa stiamo parlando Beppe! Smettiamo di votarali.Vedrete che se ne andranno a casa.Credetemi e l'unico sistema. Cosa volete che succeda.Credete che ci buttino fuori dell 'Europa.Ma nemmeno per sogno.Daremmo un segno di reale cambiamento e della volontà di cancellare la figura del povero Pulcinella dal nostro stivale.saluti

Raoul Luciani 17.11.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M. Tresa Taroni 17.11.06 09:06 |Rispondi al commento|
Preg.ma Sig.ra M. Teresa (mi sono permesso di aggiungere una "e" che ritengo mancante) Taroni,
gli italiani che protestano sono stati definiti da Prodi dei "pazzi"; in Spagna, davanti ai mezzi di informazione planetari, ha detto che se pure tutti scendessero in piazza, lui va dritto per la sua strada.
La rivoluzione noi non la faremo MAI e questo loro lo sanno benissimo.
Penso che senza l'intervento degli USA, da un lato, e gli imperiosi input della ex URSS, dall'altro, saremmo ancora a capo chino sotto i tedeschi e ad inneggiare sotto un balcone.
L'italiano è così: blatera, impreca, ma poi china il capo e tira avanti.
E' capace di mostrare i muscoli solo quando sa che l'altro non reagisce (vedi il caso Pansa), urla la sua rabbia contro i potenti e brucia le macchine dei poveri cristi che magari l'hanno comprata a rate, inveisce contro gli americani però mangia hot dog e beve coca cola, fa guerriglia per inneggiare alla pace.
Tutto questo mentre il Governo si preoccupa di liberarci dagli incubi facendoci spinellare in santa pace e mentre il Parlamento, molti dei cui componenti non sanno cosa siano i "gulag" e pensano che Caino sia figlio di Abramo, legifera sulla formazione scolastica dei nostri figli.

Mario Verde 17.11.06 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è una situazione a dir poco pazzesca!!!: Ogni testa di c...o,che sale al potere come unica soluzione alle c.....e,del precedente governo,chiama in causa i cittadini,sobbarcandoli di nuove tasse, come se fossero i responsabili diretti della mala gestione dei fondi pubblici.In molti li chiamano coglioni,incapaci,ladri,ma questa è gente tutt'altro che stupida visto che continuano a sfilarci milioni di euro da sotto gli occhi e alla luce del sole,senza che nessuno possa fare un c...o!!!!!!!!!!la giovane imprenditoria di cui mi sento di far parte è con il c..o per terra,gli operai vivono con stipendi da terzo mondo e questi figli di p.....a aumentano il debito pubblico fanno s.......e a iosa e quando arrivano al limite spariscono con liquidazioni da sceicchi.....bè vogliamo continuare ancora a chiamarli c......i!!!!!I veri c......i siamo noi!!!!!!!!!!

fuccelli maurizio 17.11.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/354.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Le Ferrovie di Pantalone:

» RESET da il meno peggio

RESET
... [Leggi]

15.11.06 19:35

» Politici tutti: fate schifo! da Il blog di Fabio Sacco
Traggo da Report di domenica scorsa queste informazioni: ANDREA CAVOLA – Segr. Nazionale Sindacato Unitario [Leggi]

15.11.06 20:39

» Trenitalia: reintegrato il lavoratore licenziato dopo “Report”. da Il blog di Fabio Sacco
Ricordate una puntata di Report del 2003 fa sulla “sicurezza” dei treni nostrani? Forse non tutti sanno che alcuni lavoratori di Trenitalia [Leggi]

15.11.06 20:41

» Vergogna Trenitalia da lateralthinking - un puntino nella blogosfera
«Se è vizio non è peccato.» E se è disserVIZIO? Ossia il vizio di far funzionare male o affatto un servizio? Sono ormai anni che mi voglio togliere questo sassolino dalla scarpa. Ora che ho un blog posso farlo e non possono dirmi un cazzo perché... [Leggi]

16.11.06 02:42

» Hanno la faccia come il cu.o 2 da braccia rubate all'informatica...
Mauro Moretti, nuovo amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato ha dichiarato che le ferrovie dello stato hanno bisogno di 6,1 miliardi di euro altrimenti chiudono. Questi soldi li devono tirare fuori Catania (ex-Amministratore FS), Lunardi (ex... [Leggi]

16.11.06 15:37

» Trenitalia: come risolvere la crisi finanziaria da Il blog di Fabio Sacco
«Siamo sull'orlo del fallimento. Per Trenitalia la ricapitalizzazione è assolutamente necessaria». Così Mauro Moretti, a.d. Trenitalia, alla commissione Lavori pubblici del Senato. Il passivo di Trenitalia è di 1,7 miliardi di euro. Mumble, mumble. [Leggi]

16.11.06 16:50

» i costi del non fare, o il risparmio..? da Marco Giusti weblog personale
Davvero dobbiamo spendere così tanto denaro che non c' è... [Leggi]

16.11.06 21:55

» Il Costo della Politica (ovvero "pecunia non olet") da IDEE per Cordenons e non solo...
In questo momento in cui si sta parlando e preparando la Finanziaria, mi pare più che mai opportuna una riflessione non qualunquista su "I Costi della Politica" e vi invito collegarvi al Podcast (dove troverete due traccie audio: Il Costo [Leggi]

20.11.06 01:46

» DEFECATOR, IL TERRORE DELLE FERROVIE da Giornalettismo Militante
Tutta Scotland Yard è sguinzagliata sulle sue tracce. Lo chiamano Defecator, ed è reo di aver danneggiato centinaia di vagoni delle Ferrovie inglesi. Come? Beh, dal nome si dovrebbe capire no? Evacuando - prosaicamente parlando - negli scompartimenti a... [Leggi]

22.11.06 13:20

» Il Costo della Politica (ovvero "pecunia non olet") da IDEE per Cordenons e non solo...
In questo momento in cui si sta parlando e preparando la Finanziaria, mi pare più che mai opportuna una riflessione non qualunquista su "I Costi della Politica" e vi invito collegarvi al Podcast (dove troverete due traccie audio: Il Costo [Leggi]

25.11.06 17:54