Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Morti e Santi d'Italia


Vietnam_memorial.jpg

Le persone vanno oggi per cimiteri con mazzi di fiori per i loro morti. I miei vengono spesso a trovarmi. Entrano nei miei sogni, mi tengono compagnia per poi andarsene al mattino. L’Italia ha avuto migliaia di morti ammazzati dalle mafie, non di rado con la collusione di parte dello Stato. Le loro morti hanno un merito. Quello di aver mantenuto un brandello di dignità, di autostima negli italiani. Sapere che qualcuno non ha ceduto alla criminalità, alle collusioni politiche. Che non ha piegato la testa. E si è fatto sparare, saltare in aria, calunniare. Queste testimonianze ci fanno sentire meno vigliacchi. Lo Stato, forse, non morirà grazie a loro. Impastato, Ambrosoli, Dalla Chiesa, Falcone, Borsellino... L’elenco è lunghissimo. Una strage che prosegue da decenni. Quasi sempre dei migliori.
A Washington, su una grande lapide nera, ci sono tutti i caduti in Vietnam. A Roma si dovrebbe fare lo stesso per i morti di mafia. Un monumento con decine di migliaia di nomi davanti al Parlamento. Rimarrebbe, è vero, il problema della gestione. Ogni giorno andrebbero aggiunti nuovi nomi. E’ una guerra senza data di scadenza. In Libano i nostri soldati giocano a carte con gli hezbollah e il nostro Sud è senza legge. E’ tempo di calendari 2007. Ne sto preparando uno scaricabile dal sito. Al posto dei santi della Chiesa ci saranno, nel giorno della loro scomparsa, i santi d’Italia. 23 maggio san Falcone Martire, 29 luglio san Rocco Chinnici esploso...

1 Nov 2006, 18:25 | Scrivi | Commenti (1407) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sebbene in ritardo sul post.......in Italia i morti si ricordano 5 minuti e poi li si dimentica in onore ad esempio del dio calcio e denaro....vedi l'Ispettore Raciti...... 5 minuti dopo la Sua morte erano tutti con le lacrime agli occhi.... 10 minuti dopo...beh....... il denaro è denaro e il calcio è calcio no?????
Fare un calendario che non abbia le solite bellone tra le pagine ma con i nomi di chi ha dato la propria vita per l'idea in cui credeva o di persone morte per chissà quale disegno "oscuro" è stata un'iniziativa veramente splendida...... grazie!!!!!!!!!!!

Maurizio P. Commentatore certificato 09.03.07 22:22| 
 |
Rispondi al commento

A Palazzo Aeronautica a Roma sulle colonne portanti dell'ingresso sono incisi tutti i nomi dei caduti in missione appartenenti alla forza armata aeronutica dalla prima guerra mondiale ad oggi. Lo so perchè anche il nome di un mio amico è inciso lì.
Perchè non fare una cosa simile con i nostri morti di Mafia?

Stefania Abbate 08.03.07 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo signor Beppe Grillo,
le scrivo a nome della classe 4°A liceo scientifico G Moscati di Grottaglie,in merito alla sua iniziativa di creare un calendario dei morti per mafia.
noi,nell'ambito classe,stiamo avviando un progetto simile al suo,e,se lei è disposto,vorremmo chiederle di tenerci aggiornati sulle novità che via via andranno sviluppandosi e, con la piu totale assenza di alcun impegno,vorremmo chiederle se sarebbe così disponibile e gentile da farci pervenire una documentazione che possa essere utile al nostro progetto.
il nostro progetto scolastico è formato da una attenta ricerca sul fenomeno mafioso(ma anche camorristico ecc ecc.),sulla legislazione anti mafia e sulla realizzazione di un calendario che,giorno per giorno,ricordi i morti per mano mafiosa come santi martiri della nostra patria,partendo dai famosissimi falcone e borsellino fino all'ultimo innocente immolato.
con la speranza di una sua risposta le auguro un felice natale e un buon anno nuovo.


P.S.:il suo sito mi è stato molto utile per ricerche e cultura personale,le faccio i miei complimenti e piu sentiti ringraziamenti.


alla prossima

Federica :)
la classe 4°A

federica linoci 15.12.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna fare assolutamente porre l' attenzione sull' 11 settembre, è da lì che parte tutta la merda di oggi. Bisogna parlarne, perchè se si riuscisse a portare l' attenzione dell' opinione pubblica sui brogli e sulle falsità che hanno spacciato per verità, forse (molto forse) si potrebbero cominciare a muovere gli ingranaggi bloccati, per sovvertire l'ordine delle cose, le quali non sono nemmeno in mano alle istituzioni, ma alle corporazioni.....
cose già dette?

gianluigi di gioia 12.12.06 16:08| 
 |
Rispondi al commento

il pm John Henry Woodcock, dopo tanti Vito, Donato, Antonio ecc. finalmente un pm con un nome da chitarrista inglese degli anni sessanta, chitarra elettrica s'intende.


saluti Maurizio Urbano, Trieste

Murizio Urbano 05.12.06 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
si parla sempre di deficit pubblico e ogni volta che dobbiamo risanare il deficit ci riempuiono di tasse,secondo te,il deficit pubblico,almeno un poco,si puo risanare diminuendo i 1000 parlamentari e i 102 ministri?"Penso proprio di si".Se pensiamo che la piu grande nazione del mondo(l'America)ha la metà dei nostri parlamentari.
Si parla sempre di riforme delle pensioni,e non riescono a mettersi d'accordo se farci lavorare 35 o 40 anni.
Però nessuno parla mai delle pensioni dei parlamentari che dopo 2 anni e meezzo di legislatura prendono DELLE PENSIONI D'ORO.
Perchè non si incomincia a togliere le pensioni dei parlamentari dopo 2 anni e mezzo e farli lavorare (per modo di dire) un poco in più?
Incominciare a diminuire i loro stipendi e i loro privilegi?
Il mio pensiero e che a quel punto non ci sarà piu nessuno disposto a rappresentarci.
Tu che puoi,perche nn cerchi di operarti per rappresentare i miei pensieri e sono sicuro quelli di tanti tanti tanti...........
Un saluto da Mimmo(italiano incazzatissimo)

Mimmo e Mimmo 03.12.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!!!

Ma ragazzi, non ci sembra strano che vi sia stato trovato del polonio in due aerei??????

Fin quando ricordassi io esiste un controllo bagagli nonche un handbag checkup, specialmente sugli aerei della British.
ne sarei certo ma mi sa proprio che con questa storia di spie russe ex KGB ci stiano distogliendo l'attenzione da troppe altre cose ben più importanti!!! cosa sta accadendo in questo specifico momento in Iraq ad esempio o in Afghanistan, Pakistan, Somalia, Messico (oltre alle risse in parlamento)????????

Aronne Musumeci 01.12.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

21 settembre: San Rosario Livatino!!!!!!!!!!

giuseppe raimondi 28.11.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono una neomamma da quattro mesi. Mi presento in questo modo perchè sto raccogliendo informazioni sulle vaccinazioni che dovrei fare a mia figlia! Visto tutto il materiale che si trova in internet e sui libri mi piacerebbe sentire altri pareri, avere altre informazioni sul tema appunto:" Quanto c'è di vero nei vaccini?"
Grazie a tutti

Tatiana Bincoletto 28.11.06 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo "solo" ringraziarti per la delicata idea del calendario, so che di solito scrivono commenti più profondi, leggo il blog tutti i giorni e spesso vorrei dire la mia sono una dei tanti, precaria e da due anni in lotta con la salute e quindi inevitabilmente con la sanità.
Non vedo l'ora sia disponibile il calendario e leggerò tutti i giorni i nomi dei nostri "eroi per caso". Grazie per questo e molto altro.

Giordana Restuccia 27.11.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, di tanto in tanto leggo il tuo blog...solo di tanto in tanto, perchè ogni giorno non cè la farei...a sopportare questa onda tsunami di verità que nessuno comenta a voce alta. io sono un ospite nell' bel paese da 23 anni e mi arrangio con la filosofia degli ospiti. però ho due figli adolescienti e mi preocupo per il loro futuro in questo paese dove la mafia non uccide solo gli esponenti politice i imprenditori opositori,ma dove il "sistema mafioso" consueto nei rapporti di potere e conciò strettamente legato al mondo del lavoro aggisce ancora soltanto a favore di chi ha le conoscienze, parenti giusti e facoltà di dare busterelle e favorire chichessia a sua volta. e tutto questo nel terzo millennio, raccontando ai nostri figli storielle di pari opportunità sulla base dei meriti in campo scolastico.
fa mi il favore...tu che non chiedi niente in cambio....non mollare mai...continua a dare voce alla nostra voce, che rischiamo ogni minuto di perdere il lavoro se abbandoniamo l'omertà e pretendiamo correttezza...non è da mafiosi...???

Wegertseder Ingrid 27.11.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Qualche anno fa ho scritto un brano intitolato "una preghiera laica" in cui dicevo proprio le stesse cose. Sono contento che qualcuno la pensi come me, cioè pensi alla creazione di un calendario laico. Grazie Beppe.

Mario Camilletti 27.11.06 12:18| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE DI TUTTO...(quando puoi dì la tua su questo manipolo di prof manager che continuano a regalarci questa UNIVERSITA' di merda...)

cosimo franceschiello 26.11.06 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pardon. Si chiamava Piero Pisa

maria Luisa Pisa Simonini 26.11.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe,
mi commuovo all'idea: mio padre è stato assassinato il 4 gennaio del 1982 a Palermo, e ancora il suo assassino non ha un nome. Faceva l'ingegnere civile, aveva un'imprese a Palermo e a Brescia, dove era nato.
Molte volte, in precedenza, era stato nel mirino dalla mafia: bombe nei cantieri, crivellato di spari i muri ad altezza d'uomo negli uffici di una ditta di prefabbricazione pesante che aveva costruito a Carini, i carabinieri che nenivano a casa a prendere i nastri delle registrazioni delle nostre telefonate.
Diciamo "normale".
Voglio ricordarlo qui dal tuo blog:papà era un uomo onesto, leale, generoso, e amava terribilmente il suo lavoro; magari un po' fascista ma non si possono avere solo qualità.
Lodava e insieme criticava ferocemente la Sicilia e i siciliani rimanendo sempre un po'estraneo a quella terra ma facendosi amare e rispettare dai suoi, non pochi, amici.
Grazie, per avermi dato l'opportunità di parlarne.
Mi manca.
Cordiali saluti


x golfieri...

vivi nel tuo piccolo...
rimani dove sei...
costruisci...invece di distruggere con le tue inutili opinioni...schermate..stantie...
ma se vuoi sfogati...
ne hai lo spazio...
non replicherò...

Claudio Alt 26.11.06 01:03| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Grillaccio, serve rigenerazione morale
e un esempio per i giovani,
speriamo serva, dopo 6 anni di lavoro in Sicilia sono giunto alla conclusione che non hanno ancora capito un cazzo e non credono minimamente di poter cambiar eil loro destino, leggi il bel libro del prof Marino di Palermo sulla mafia, i morti vanno indietro di 130 anni, molti sconosciuti, sindacalisti, professori, meno famosi di Falcone, tutti dimenticati
bah.....credi ancora siano in grado di rigenerarsi i fratelli del sud?? Io non ci credo
li vedo i quindicenni e i tredicenni, con 2 telefonini e completamente fumati, si aspettano che il papa´o l amico li facciano lavorare, e i loro colleghi al Nord vengono gia´piazzati dagli amici, hai capito Grillaccio....

nicolo cerni 25.11.06 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono una comunista che ti ammira...Lidia

Vali Lidia 25.11.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE CREDICI FINO IN FONDO, SOLO TU PUOI GUIDARCI.
I TUOI SOSTENITORI CRESCONO SEMPRE PIU' DI NUMERO, GIORNO DOPO GIORNO;
E' NOSTRO DOVERE E PIACERE DIFFONDERE TRA GLI ALTRI LE NUOVE E PIU' GIUSTE IDEE, ESORTARE AL CAMBIAMENTO!!!
SI,PERCHE' E' VERAMENTE GIUNTO IL MOMENTO DI RIBELLARSI, CON L'INTELLIGENZA E MAI CON LA VIOLENZA, SOPRATTUTTO ADESSO CHE L' ITALIA è STUFA DI QUESTA CLASSE DIRIGENZIALE, DI QUESTE FACCE, DI QUESTI LADRI SCHIFOSI!!!IL CONTESTO è PROPIZIO!
IL POTERE SPETTA A NOI COMUNI CITTADINI, LAVORIAMO INSIEME PER UN MONDO MIGLIORE PER TUTTI, PIù GIUSTO.
NON E' UN'UTOPIA, DOBBIAMO CREDERCI , AGGREGARCI, FARCI SENTIRE! BEPPE GRILLO è LA GIUSTA OCCASIONE, FINALMENTE UN LEADER CARISMATICO CHE CI METTE DI FRONTE ALLA REALTA' E AI CONCRETI PROBLEMI.

BEPPE SIAMO CON TE!!!!

FABIO BILARDO 25.11.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

concordo pienamente con la creazione di un calendario per i martiri della mafia, è innegabile....
ma, esponendomi, invito a riflettere liberi, e non schiavi delle falsità storiche o filtri politici devianti...
se ci fosse lo spazio un calendario anche per i martiri storici di questo paese, Benito Mussolini sarebbe in cima, che lo vogliate o no,....
ribadisco mi espongo, non mi vergogno, a viso aperto...
saluti

Claudio Alt 25.11.06 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio, e pretendo, i veri mandanti delle stragi, Falcone e Borsellino, gli attentati, non sono stati progettati, ne da Brusca, ne da Riina, o da Provenzano, loro, al massimo, sono stati gli esacutori, voglio, chi ha fatto realmente i calcoli, esatti, per far saltare in aria la strada, e vi assicuro, che questi ignoranti, non potevano essere mai all'altezza di fare quello che hanno fatto. Li vi era certamente, almeno, qualche laureato.Beppe, facciaomo uscire questo segreto di stato, e vedrai che ho ragione.

galli antonio 25.11.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Se dovessimo, riuscire a mandare i nostri dipendenti politici, a casa dopo due legislature, io sono convinto, che tutte le mafie si sconfiggeranno, ed i magistrati, cammineranno senza scorta, e liberi di andarsene anche al cinema, con il solo hendicap, che qualche cittadino, li disturbi solo per stringergli la mano. Proviamo, a mandare a casa tutti i politici, dopo due legislature.

galli antonio 25.11.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Bravo beppe l'ho sempre pensato che saresti un'ottimo presidente del consiglio....sono con te. L'idea del calendario è ottima dobbiamo continuare a combattere il sistema con le sue stesse armi. P.S: beppe io sono della provincia di ragusa ove ultimamente è stato riscontrato un sospetto caso di mucca pazza e nessuno ne vuole parlare....per non parlare del tentativo di stupro del Val di noto da parte di alcune multinazionali del petrolio....e della fatiscente condizione delle infrastrutture tipo la rg-ct. Teniamo aperti gli occhi e ti comunichiamo tutto subito. Vincenzo Carbone.

vincenzo carbone 25.11.06 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
penso che l'idea del calendario degli eroi sia necessaria in un Paese dove tutto si dimentica sempre troppo infretta: sembra che abbiamo solo memoria a breve termine. Proporrei però una piccola modifica: anzichè far comparire gli eroi il giorno della loro morte, perchè non metterli in corrispondenza del giorno della loro nascita? Continuo a pensare che tutti loro ci avrebbero aiutato molto di più se fossero stati ancora vivi ora. E forse così ci aiuterebbe a pensare che gli eroi non solo muoiono, ma nascono anche! E che se ne incontriamo qualcuno vediamo di ricordarci che l'Italia siamo anche noi, quindi salviamolo e salviamoci.

Silvia V. 25.11.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento

... l'idea del calendario ai martiri di mafia è bellissima. Realizzala, renderai onore a loro e sbatterai in faccia agli italiani la loro vigliaccheria.

Massimo Meridio 25.11.06 10:34| 
 |
Rispondi al commento

La testimonianza fisica di chie è stato ucciso fa sentire meno vigliacchi?
No Beppe, non ci siamo!
E' proprio questa la vigliaccheria degli italiani: non si espongono mai in prima persona, e peggio ancora nemmeno supportano quei pochi che hanno il coraggio e la dignità che gli altri non hanno. Questi vigliacchi dovrebbero sentirsi meno vili di chi paga di persona? No caro Beppe.
Gli italiani sono quelli che ti adulano quando hai il potere e si girano dall'altra parte quando non lo hai più, sono quelli che a fatica dicono e non dicono concludendo con un "io non le hodetto niente" "negherò quello che le ho appena detto".
Vigliacchi fino al midollo.
Lo sfascio di questo Paese non è dovuto ai politici che provengono da questo bacino inquinato, è dovuto alla vigliaccheria degli italiani che meritano tutto ciò che hanno di negativo, ed anche di più.

Massimo Meridio 25.11.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

concordo pienamente per il calendario dei martiri italiani, morti per mafia o altre ingiustizie. Oppure morti nel loro letto, ma ingiustamente dimenticati, come Dossetti, Don MIlani, ecc.
Prenota già da ora 100 copie.

Franco

Franco BORGHI 25.11.06 08:00| 
 |
Rispondi al commento

PER CALUDIO ALT...

... io sarò poco diplomatico, ma tu sei UNO STRONZO!

giorgio golfieri 25.11.06 04:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comincerei con Benito Mussolini,trucidato dai partigiani,per lo stato italiano uno dei primi veri martiri.
RESET

Claudio Alt 25.11.06 01:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parte terza ed ultima

La Fervicredo, quale Associazione di famigliari e di vittime del dovere e della criminalità, sino ad ora ha sempre mantenuto un comportamento rispettoso delle Istituzioni: ma se il nostro ennesimo appello al Governo – che è ovviamente esteso anche a tutto il mondo politico - non fosse accolto, saremo costretti, pur a malincuore, a restituire le medaglie al valor civile e valor militare che questo Stato ha voluto darci in segno di riconoscenza, ma che di effettiva riconoscenza, e di rispetto, manca nei nostri riguardi.

FER.VI.CR.e.DO. o.n.l.u.s.

emanuela piantadosi 25.11.06 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Parte terza ed ultima

La Fervicredo, quale Associazione di famigliari e di vittime del dovere e della criminalità, sino ad ora ha sempre mantenuto un comportamento rispettoso delle Istituzioni: ma se il nostro ennesimo appello al Governo – che è ovviamente esteso anche a tutto il mondo politico - non fosse accolto, saremo costretti, pur a malincuore, a restituire le medaglie al valor civile e valor militare che questo Stato ha voluto darci in segno di riconoscenza, ma che di effettiva riconoscenza, e di rispetto, manca nei nostri riguardi.

FER.VI.CR.e.DO. o.n.l.u.s.
ASSOCIAZIONE FERVICREDO
Tel e fax 041/933017 Cell. 389/6745777
e-mail fervicredo@fervicredo.it
www.fervicredo.it

emanuela piantadosi 25.11.06 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Parte seconda
Nel corso degli anni il nostro Paese ha dovuto fare i conti con forme di criminalità molto efferate e sempre più invasive, alle quali lo Stato ha cercato di rispondere facendo conto, innanzitutto, sugli uomini e le donne delle Forze di Polizia.
In questa attività, fra le fila dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria e della Guardia di Finanza, si sono purtroppo contate centinaia di vittime.
Più volte sono stati analizzati i motivi e individuate responsabilità (anche ad alto livello) dei vari fenomeni criminali, talvolta anche con alcune positive autocritiche. Mai però sino ad ora, è stato affrontato con la dovuta concretezza l’altro aspetto consequenziale, ossia chi, da posizioni diverse, queste forme di criminalità le ha patite: pertanto le vittime.
Nei vari interventi, a volte strumentali o a semplice scopo di propaganda politica, si sono posti dinanzi ai valori e ai sentimenti, sempre i freddi aspetti economici del problema (del tipo “i bilanci sono in rosso”, “manca la copertura economica”, “dovete fare ancora alcuni sacrifici”, ecc. ecc.) o altri aspetti che, paradossalmente, passano in secondo piano quando si tratta di affrontare il fenomeno dalla parte dei carnefici o di chi delinque.
Quello che le vittime ed i loro famigliari chiedono, in concreto, è il perché la stessa attenzione è il perché la stessa attenzione riservata dal mondo politico a queste “persone che sbagliano” non è destinata ugualmente a chi lo Stato lo ha servito con sacrificio, dedizione ed abnegazione.Dopo circa dieci anni di lamentele, reclami, proteste, finalmente nella scorsa legge finanziaria è stata prevista la tanto attesa equiparazione tra le vittime: peccato solo che sia stato stanziato un decimo del fabbisogno economico e quindi si dovrà aspettare circa una ventennio prima che si arrivi, forse ad un risultato.

segue email successiva

emanuela piantadosi 25.11.06 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Parte prima

Caro Beppe,
a proposito del tuo intervento dell'1/11/06 "Morti e Santi d'Italia", ti sottopongo una questione delicata, che ti permetterà di capire qual'è la considerazione dei Governi, di oggi e di ieri, per quegli "eroi", che rappresentando le istituzioni, sono morti per servire fino in fondo lo Stato.
Ti scrivo a nome dei familiari delle Vittime del Dovere, cioè di appartenenti alle Forze dell'Ordine uccisi in servizio da criminali comuni; di seguito alla presente, troverai il comunicato inviato a tutti i rappresentanti di governo e a tutti i giornali il giorno 22/11/06 dall'Associazione FERVICREDO.
Ecco infatti, cosa siamo costretti a scrivere, o meglio, a gridare, perchè dopo anni di battaglie, non siamo ancora riusciti ad ottenere la giusta attenzione da parte del Governo.
Vedremo i riscontri di questo ennesimo appello !!
Purtroppo niente e nessuno ci restituirà l'amore e l'affetto dei nostri padri, mariti e figli, ma per noi familiari è importante sapere che il sacrificio dei nostri cari è stato speso per la sicurezza di uno Stato giusto e imparziale, che ricorda ed onora coloro che hanno offerto per la Nazione il bene più grande, la Vita.

Emanuela Piantadosi, figlia del M.llo Capo della Stazione CC. di Locate Triulzi Stefano Piantadosi, ucciso il 15/6/1980 da un ergastolano in permesso premio.

COMUNICATOSTAMPA Nella “bilancia” dello Stato le vittime ed i loro carnefici devono “pesare” (almeno) allo stesso modo

L’associazione onlus Fervicredo, dopo l’incontro con gran parte delle vittime in occasione del Memory Day a Mestre chiede al governo Prodi un incontro urgente per discutere le irrisolte problematiche legate alle vittime del dovere e della criminalità. ...........
continua email successiva

emanuela piantadosi 24.11.06 23:46| 
 |
Rispondi al commento

....come al solito..io e quanti riesco a coinvolgere,nel mio piccolo,sono\siamo con te.. basta!!! bisogna cambiare..che il popolo riprenda ciò di cui è il legittimo "propietario"..le proprie scelte.

floriano beri 24.11.06 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Iniziativa bellissima, potrei suggerire per il 24 maggio i martiri Cristiano e Tramonte, netturbini uccisi dalla ndrangheta a Lamezia Terme nel 1991?
Due innocenti uccisi da chi voleva controllare gli appalti della nettezza urbana.

giuseppe villella 24.11.06 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, buonissima idea
9 Maggio San Peppino Impastato
Grazie Peppino...

Davide Tavilla 24.11.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Spett.le Beppe Grillo, Buonasera, la scrivo per chiederLa un consiglio : la TELECOM italia mi chiama spesso per chiedermi di adderire alla promozione del momento che e quella di 63.00€ bimestrale tutto compreso chiamate al cellulare e fisso e in piu mi regalano 1000 minuti di chiamate il mio abbonamento e commerciale. Secondo Lei c'è da fidarsi di questa offerta. Grazie della sua attenzione Distinti Saluti.


E' una vergogna!! Una vergogna che certe cose le si debbano sapere da Beppe Grillo, Carlo Lucarelli, Paolini... gente che nn ha il compito d insegnare niente a nessuno insomma, piuttosto che impararle nelle scuole.
A scuola non si parla di Falcone, nn si parla di Piazza Fontana o della Stazione di Bologna, nn si parla del Vajont.
Anzi si fa di tutto in questa vergognosa Italia per far finire tutte queste cose nel dimenticatoio, perchè l' ignoranza fa comodo.
Noi, però, non dobbiamo diventare complici di questo abominio, dobbiamo ricordare e informarci.
Dobbiamo sapere che la m..da che è successa allora ha portato alla m..da che succede adesso.

Ivan Romualdi 13.11.06 11:58| 
 |
Rispondi al commento

5. L 'Iraq, una dittatura come molte altre che gli USA hanno tollerato e sostenuto nel resto del mondo, non aveva avuto alcun ruolo nella strage dell'11 settembre e non aveva armi di distruzione di massa. Aveva un'altra colpa: iniziava ad accettare euro anziché dollari in pagamento del petrolio; e questo minava la moneta americana. già vacillante a causa dell'enorme deficit estero e del pure enorme debito pubblico degli USA.

nicola la sorba 09.11.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tratto da

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM


Nel gennaio nel 2006 il Tribunale di Bergamo aveva già respinto la richiesta di sequestro del libro-dvd "La Mafia è Bianca" avanzata dal presidente Cuffaro. Successivamente Cuffaro querelò Santoro e gli autori del documentario per diffamazione. Il giudice Armando Grasso ha disposto l'archiviazione del procedimento. Secondo i giudici l'inchiesta riprodotta nel film è " una indagine sulla realtà delle strutture sanitarie nella Regione Sicilia". Affermano i giudici che "lo svolgimento di una indagine sulle realtà delle strutture sanitarie nella Regione Sicilia che, attraverso la trascrizione di brani di dichiarazioni rese alla autorità giudiziaria da parte di soggetti, in genere medici, già condannati o imputati in procedimenti penali per fatti di criminalità mafiosa non violenta, integrate da ulteriori informazioni, fornite dagli autori della pubblicazione, mostra le gravi inefficienze delle strutture pubbliche e la correlativa efficienza della nutritissima schiera di strutture sanitarie private, accreditate dalla Regione Siciliana in misura di gran lunga eccedente quella delle altre regioni". "In Tale contesto emergono rapporti di personale conoscenza o di occasionale frequentazione fra il Presidente della Regione, anch'egli medico radiologo, e taluni di quei soggetti dichiaranti, che gli autori dell'indagine sottolineano al fine di evidenziare gli intrecci di interessi economici e politici". Non ci rimane che ripensare alle parole di Paolo Borsellino che rimangono inascoltate e di sconvolgente attualità dopo tanti anni dalla sua uccisione.

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 09.11.06 10:20| 
 |
Rispondi al commento

26/01/1989 Istituto Tecnico Professionale di Bassano del Grappa
Lezione di Paolo Borsellino tre anni prima di essere ucciso.

"L'equivoco su cui spesso si gioca è questo: quel politico era vicino ad un mafioso, quel politico è stato accusato di avere interessi convergenti con le organizzazioni mafiose, però la magistratura non lo ha condannato quindi quel politico è un uomo onesto. E no, questo discorso non va perché la magistratura può fare soltanto un accertamento di carattere giudiziale, può dire, beh, ci sono sospetti, ci sono sospetti anche gravi ma io non ho la certezza giuridica, giudiziaria che mi consente di dire quest'uomo è mafioso. Però siccome dalle indagini sono emersi altri fatti del genere altri organi, altri poteri, cioè i politici, le organizzazioni disciplinari delle varie amministrazioni, i consigli comunali o quello che sia dovevano trarre le dovute conseguenze da certe vicinanze tra politici e mafiosi che non costituivano reato ma rendevano comunque il politico inaffidabile nella gestione della cosa pubblica. Questi giudizi non sono stati tratti perchè ci si è nascosti dietro lo schermo della sentenza: questo tizio non è mai stato condannato quindi è un uomo onesto. Il sospetto dovrebbe indurre soprattutto i partiti politici quantomeno a fare grossa pulizia, non soltanto essere onesti, ma apparire onesti facendo pulizia al loro interno di tutti coloro che sono raggiunti comunque da episodi o da fatti inquietanti anche se non costituenti reati."

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 09.11.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Vi racconto cosa mi e' accaduto qualche mese fa' , io risiedo in Svizzera e come buon italiano ci tengo alla patria e porto con me sul bavero della giacca una bandierina d'oro e smaltata con i colori italiani , andando per lavoro in una ditta di Modena che vende e produce vino (una Multinazionale del vino)all'ingresso un custode mi ferma e dice dove va con quella cosa sulla giacca , qui e' vietata ...preso per una gamba a testa in giu' , il custode ululando mi spiega che pensava che era la bandiera di forza Italia ... lo lascio cadere lentamente per terra e tutto ritorno tranquillo ... Lezione per tutti se vedete uno di 1.85 cm x 160 Kg . campione di vari sport dal Judo al Football Americano con una bandierina al bavero .non rischiate la vita ..non e' di Forza Italia ..chiedete prima.

Le mie foto le potete vedere nel mio sito nella sezione Mikeflorio saluti e baci ..W L' ITALIA


vieni a visitare un sito interessante ,
basta poco che ci vo' ...
W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H

Grazie x l'attenzione e forza Beppe Grillo.

Mike Florio 08.11.06 19:35| 
 |
Rispondi al commento

FUORI I NOMI

dei parlamentari che comprano droghe dalle organizzazzioni criminali

una campagna promossa da

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 08.11.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di morti:senza nulla togliere ai caduti in Iraq e Afganistan e quant'altri all'estero,vorrei sapere perchè si grida tanto all'eroe e si stanziano cifre per le famiglie e si fanno funerali di stato,mentre se un carabiniere o un poliziotto muoiono per strada,magari ammazzati da un balordo,non se ne parla a momenti nemmeno con un trafiletto?Non sono eroi anche loro?Non ho parenti fra le forze dell'ordine,quindi non sono parte in causa,ma non mi sembra giusto,anche perchè sono piccoli eroi che muoiono per un piccolo stipendio e suppongo che alle famiglie tocchino piccole pensioni..E' una vergogna che ci siano discriminazioni anche fra i morti!Le nostre forze dell'ordine combattono una guerra tutti i giorni sulle strade,che non sono meno pericolose di quelle estere eppure la gente non se ne cura,se non in casi eclatanti..é una tristezza infinita...

Ela Bonsignore 08.11.06 02:41| 
 |
Rispondi al commento

Saviano denuncia e rischia la vita...

alcuni parlamentari si nascondono dietro la privacy e comprano droghe dalle organizzazioni mafiose finanziando la mano che minaccia saviano.....

FUORI I NOMI

FUORI DAL PARLAMENTO

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 06.11.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Legalizzando le droghe leggere toglieremmo dei soldi alla mafia... sarebbe un primo passo per combatterla

niccolò pesenti 06.11.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento

grazie, idea stupenda, spero li metterai sul sito come prodotto da acquistare on line.
grazie.

alessia frangipane 06.11.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Per favore ricorda di inserire anche il pensionato al quale anche il Buon Ciampi chiedeva sacrifici, che fa fatica ad arrivare a fine mese. non è vittima di mafia in senso antico ma della nuova mafia (allargata), coi politici che guadagnano 30/50 volte di più di lui
sembra sempre attuale il concetto di armiamoci e partite....

federico magnani 06.11.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento

I parlamentari che comprano droghe finanziano le organizzazioni mafiose....

FUORI I NOMI

campagna promossa da un blog-free

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 06.11.06 00:59| 
 |
Rispondi al commento

ma se le cose stanno cosi' chiedete asilo a
W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H
cosi non ci sono piu problemi di lavoro.

Ivan Rocco 05.11.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

I morti a causa della mafia e delle organizzazioni criminali colluse con lo Stato costituiscono i mattoni della nostra Patria. E' grazie e loro che si riesce a comprendere i valori di libertà, di giustizia e di rispetto civile. Sono loro, che venedo a mancare, danno nuovo impulso e coraggio per coloro che li devono sostituire in quanto comprendono che il loro lavoro e che la loro lotta rappresenta anche la lotta di tutti quelli che sono sottomessi e ricattati dalla Mafia. E' anche giusto quindi considerarli "santi" e andrebbero ricorati ogni anno.

Massimo Fontana 05.11.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Bella l'idea del calendario....ma chi si mette in testa che e' proprio per quei morti a noi cari e cioe' perche non ci sono piu', che tutto non funziona piu'

GianMaria Le Mura 05.11.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

FUORI I NOMI

FUORI I NOMI

FUORI I NOMI

dei parlamentari che acquistano droghe finanziando le organizzazioni criminali...

una campagna promossa da un blog-free

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 05.11.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento

"...c'e' stata un grande moria di giudici..."
Le mafie se stanno mangiando li diti de entrambo le mano, perche' oggi grazie ad un papa "krukko" gli si sta ritorcendo tutto contro!

e mezz'asta la vittoria siempre!

riccardo Viggiano 05.11.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

FG SONDAGGI

Saddam Hussein condannato a morte: favorevoli o contrari?

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER VOTARE!

Marcello Anselmi 05.11.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Splendida l'idea del calendario che ricorda i nostri morti caduti a opera della mafia.
Dico nostri perche' sono siciliana e quando e' stato assassinato il giudice Falcone, ho sentito un vuoto, un senso di solitudine perche' per me Lui era lo Stato, quello vero. Falcone e i suoi collaboratori erano lo Stato, l'unico che si vedeva in quegli anni in Sicilia.Era una garanzia.
Nessuno puo' immaginare lo stato d'animo di allora dei siciliani...solo chi vive al sud puo' ben comprendere e chi e' sensibile a questi fenomeni.
Io, adesso, vivo altrove ma nella mia anima e' rimasto un segno indelebile dei fatti accaduti nel '92 nella mia terra.Come una ferita che ancora non puo' rimaginarsi perche' mi pare che non sia cambiato molto...
E' rimasto soltanto il vuoto.

marinella cassarino 04.11.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Grillo:geniale come sempre!Sono contento che qualcuno pensi realmente a chi fa davvero la res publica ed a chi ci rappresenta degnamente e con onore.Propongo infine una petizione popolare per candidare alle prossime politiche o addirittura prima Beppe Grillo a presidente del consiglio.

Paesano Gerardo 04.11.06 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Quando la libertà non è che uno slogan

La libertà di sapere

Negli ultimi 15 anni sono stati uccisi nel mondo 580 giornalisti (180 solo in Iraq lo scorso anno)
Nel 2005 furono arrestati nel mondo 788 giornalisti e 178 di loro sono ancora in carcere

Nel tempo della nostra Repubblica sono stati uccisi in Italia 23 giornalisti.
Molti dei mandanti di questi assassini sono politici che siedono tuttora in Parlamento.

Nel 2000 eravamo al 70° posto nella classifica di Freedom House per la libertà di stampa.
Il governo Berlusconi ci ha fatto scendere al 79° posto !

Se la libertà a Cuba o in Russia è inesistente, noi non siamo campioni di libertà.
Oggi il panorama della stampa in Italia è squallido, dominata dai colossi della pubblicità, assoggettata ai monopoli televisivi, monopolizzata da grossi gruppi di potere (associati alla criminalità organizzata, a sette massoni, a branche corrotte del Sismi, e alla Cia statuntense), la stampa italiana è imbavagliata nella sua possibilità di espressione e verità, precarizzata, privata dei suoi diritti, senza un peso sufficiente a mettere sotto accusa un'intera classe dominante..
Berlusconi controlla tutta la stampa dei quotidiani locali,
ha paralizzato per legge l'informazione proveniente dai fronti bellici minacciandola del carcere,
ha chiuso la bocca persino alle organizzazioni umanitarie internaionali,
...adesso Prodi tenta di imbavagliare la circolazione di informazioni da stampa su internet per favorire le grosse lobby editoriali...
Tutti i partiti riuniti cercano di distruggere i contenuti delle intercettazioni telefoniche scottanti e fanno leggi per impedire che alla stampa arrivino i dati dei processi in corso..

viviana vivarelli 04.11.06 07:15| 
 |
Rispondi al commento


Negli ultimi 50 anni i caduti all'interno della polizia italiana sono stati 2500

viviana vivarelli 04.11.06 06:45| 
 |
Rispondi al commento

Si muore, in genere, perche' si e' soli"
Giovanni Falcone

24 i magistrati uccisi - fra le 400 vittime di mafia, poliziotti, carabinieri, agenti di custodia, pubblici funzionari, amministratori, imprenditori, comuni cittadini - per aver contrastato i poteri criminali. I loro nomi:

Agostino PIANTA,
Francesco FERLAINO,
Francesco COCO,
Pietro SCAGLIONE,
Vittorio OCCORSIO,
Riccardo PALMA,
Girolamo TARTAGLIONE,
Fedele CALVOSA,
Emilio ALESSANDRINI,
Cesare TERRANOVA,
Nicola GIACUMBI,
Girolamo MINERVINI,
Guido GALLI,
Gaetano COSTA,
Mario AMATO,
Giangiacomo CIACCIO MONTALDO,
Bruno CACCIA,
Rocco CHINNICI,
Antonio SAITTA,
Alberto GIACOMELLI,
Rosario LIVATINO,
Antonio SCOPELLITI,
Giovanni FALCONE,
Francesca MORVILLO,
Paolo BORSELLINO.


Bollettino Osservatorio (fonti: CSM, Libera, Osservatorio sulla legalita' ONLUS)

viviana vivarelli 04.11.06 06:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ivan
chiedi se è vera la notizia che ogni anno vengono fatte denunzie per la scomparsa di 3000 minori
la notizia è presa da

http://www.missingkids.it/missingkids/servlet/PageServlet?LanguageCountry=it_IT&PageId=1934

Molti, per fortuna vengono ritrovati nelle prime 48 ore

Noi sappiamo molto poco del nostro paese, solo quello che una tv embedded ci dice, accendendo fari qua e là per manipolare l'informazione a comando (vd il delitto di Cogne)
Se sapessimo tutto quello che accade in Italia, resteremmo stramazzati sul colpo
Le lettere peggiori, in questo blog, sono state quelle di quei napoletani che negavano la realtà della loro stessa città e dicevano che andava tutto bene
Nulla vedere è nulla sapere
E non c'è peggior uomo di chi si acceca da solo
Non solo è un disutile per se stesso
ma rischia diventare un pericolo sociale
La nostra consapevolezza discende dalla verità a cui vogliamo accedere. Vivere nell'automenzogna, nel fanatismo o nel buio è peggio che non essere mai nati. E la verità si associa alla libertà, un bene di cui ogni uomo è responsabile

viviana vivarelli 04.11.06 06:32| 
 |
Rispondi al commento

Un prato con dei massi sparsi in mezzo si trova ad Amelia(TR)e su ognuno di questi è scritto il nome di una vittima di mafia. Il posto in oggetto è una comunità per il recupero dei tossicodipendenti,ed è amministrata da Don Pierino. Consiglio a tutti di farci visita un giorno,a me ha fatto molta impressione......mi ha fatto ricordare gente che avevo dimenticato...gente che ha passato una vita sacrificandosi per gli altri e senza chiedere nulla in cambio(questa è la vera grandezza)
Un saluto a tutti

passeri luigi 03.11.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

L'idea del calendario è bella.
Ti propongo anche di stamparlo e metterlo in vendita come fai con i tuoi spettacoli, donando tutto ciò che è possibile ricavare a chi ne ha bisogno... e di bisognosi ce ne sono tanti!
Saluti, Massimo e Franco

FRANCO e MASSIMO TRECAPELLI 03.11.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,

volevo segnalarti che a Roma c'è già una lapide del comune che ricorda i morti ammazzati per mafia...si tratta di un elenco ovviamente incompleto e purtroppo non si trova davanti al Parlamento...ma il luogo è molto suggestivo...è presso la casa del jazz.


Chiara Gabrielli 03.11.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono siciliana e so cosa vuol dire Mafia.
Purtroppo esiste e purtroppo non riguarda solo la Sicilia. La mentalità degli italiani è diventata mafiosa, il clientelismo è in ogni ambito della nostra società e lo scambio di favori è sempre più spesso l'unico modo per ottenere qualcosa. E questo sin dalle poltrone più alte o forse, soprattutto... E pensare che QUALCUNO c'ha rimesso la VITA! Ogni volta mi si smuove il sangue...
Il mio commento non vuole avere come fine l'ennesimo attacco ai politici, solo che è troppo evidente che chi dovrebbe SERVIRE il nostro Paese e i suoi cittadini, appare più che altro come un Privilegiato. E il connubio mafia-politica è storia così come realtà.
Sono d'accordo sul fatto che bisogna ricordare le vittime della mafia ma per combattere la mentalità mafiosa bisognerebbe scolpire i loro nomi su tutti i muri, soprattutto quelli dei Palazzi del potere!

Micaela De Grandi 03.11.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe è insolito in un paese come il nostro contagiato da innumerevoli malattie infettive che vanno dalla coniglite alla ipocrisite ci siano persone che ogni giorno fanno quello che si definisce "il loro dovere". Tradotto significa che sono consapevoli del loro ruolo nella società e coltivano il loro orticello in maniera tale da non interessarsi solo della loro carriera bensì da svolgere effettivamente il loro lavoro al fine di rendersi utili agli "altri". Gli "altri" in barba a tutti i sensi di responsabilità che dovrebbero albergare nei loro animi, si approfittano di queste persone e le sfruttano al loro fine, le disprezzano, le criticano, le isolano e le piangono quando sono morte.

Io propongo una targa, dedicata ai morti per mafia, in cui inserire i nominativi di tutti i personaggi che li hanno criticati pubblicamente quando erano in vita.

Distinti saluti

Mauro Bartolomucci 03.11.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

ARIA NUOVA GELA. Nei giorni scorsi il presidente Saverio Di Blasi ha subito l'ennesimo affronto da parte qu quella piccola frazione di città che non condivide le battaglie che da anni l'associazione porta avanti.
Evidentemente qualcuno crede che sia un modo per intimidirci e fermare l'azione dell'associazione, che da anni si batte incessantemente su diversi fronti a difesa dei cittadini.
Battaglie contro l'inquinamento, tutela del patrimonio storico e culturale, difesa del verde pubblico, difesa della salute, battaglie per l'aqua potabile, difesa dei diritti dei lavoratori, azioni a sostegno dei lavoratori precari e a tuttela dei lavoratori che hanno lavorato a contatto con amianto...etc. Queste sono battaglie che ARIA NUOVA ha sostenuto e che continua a sostenere, ma che evidentemente stanno infastidendo oltremisura qualcuno che, dopo l'isolamento politico e mass-mediatico che è stato prodotto attorno all'associazione e alle ostilità personali verso il presidente di Blasi, notando il largo consenso che si sta costruendo attorno alla nostra azione, sta cercando di combatterci con metodi ancora più scorretti, vili e meschini.
Questi episodi non fanno altro che accrescere la nostra rabbia, amplificare la nostra reazione e spingerci a moltiplicare le forze, perchè è chiaro il segnale che abbiamo colpito nei punti giusti e che qualcuno sta cominciando a subire i colpi portati a segno da ARIA NUOVA.
Ciò che più ci ha sorpreso in questi anni di forti battaglie è avere notato che chi ci ha ostacolato sono proprio le istituzioni e parte delle forze dell'ordine che invece avrebbero dovuto svolgere il lavoro che stiamo con fatica svolgendo noi.
Senza nessun appoggio politico, senza nessuna attenzione da parte dlle istituzioni abbiamo vinto su diversi fronti, abbiamo servito i cittadini senza mai chiedere nulla in cambio, né denaro né voti.
Liberi da ogni legame di partito siamo forse l'unica associazione che non ha mai avuto padroni, ma solo potentissimi nemici.

Paolo Scicolone 03.11.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic
#################################################

Non so, forse sono mie paranoie, forse sto scrivendo solo stupidaggini, però...

però ho questo pensiero fisso su Beppe Grillo che mi tormenta!

#################################################
Clicca sul mio nome per leggere il post.

Marcello Anselmi 03.11.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe se puoi cerca di completare il più possibile l'elenco degli eroi. Sarebbe molto bello che tu mettessi poi quest'elenco sulla home page del tuo sito perchè è giusto che chi è morto così eroicamente venga ricordato sempre e perchè rincuora non poso sapere che nel nostro paese ci sono stati anche degli Italiani eroici

rita blu 03.11.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

ESISTE IL PAESE DELLA MEMORIA IN ABRUZZO E SI CHIAMA ARI VICINO LANCIANO.
PER IL PAESINO CI SONO BUSTI DI MAGISTRATI QUALI IL GIUDICE AMATO, CHE MORI' DOPO AVER DENUNCIATO LA PREPARAZIONE DI UNA GRANDE STRAGE(CHE POI FU QUELLA DI BOLOGNA DEL 2/8/80 CON 85 MORTI), LIVATINO E DI ALTRI CHE PERSERO LA VITA PER SALVARLA AD ALTRI...

CRISTINA CAPRIOLI 03.11.06 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

anche io come tanti oggi sono andata al cimitero per la consueta visita ai miei cari, che sono molti. Sono tornata a casa indignata perchè ho scoperto che il mio comune ha deciso di aumentare la bolletta per l'illuminazione di ogni singolo loculo.
Da 10 euro a 23!senza una spiegazione e con scadenza a fine mese. Lo so la cifra nn è enorme ma x chi ha tanti defunti,la sottoscritta 10 ed èsenza lavoro da 10 mesi, diventa una spesa che grava...ti viene voglia di far staccare la luce per protesta! ma poi il rimorsoè troopo grande e sono indignata proprio perchè i nostro "governanti" speculano anche sui nostri morti
grazie

barbara rossi 03.11.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVO, finalmente un'idea intelligente per un calendario NUOVO così almeno di qualcuno si saprà perchè è stato fatto santo.La maggioranza dei santi di adesso non si sà neanche chi siano.
Mi raccomando facci una didascalia informatica completa, perchè non si abbiano scusanti per dimenticare, perchè oggi è troppo facile.

Leonardo Pandolfini 03.11.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

PER MIKE FLORIO IL PROBLEMA PUO'ESSERE RISOLTO IN MODO PIU'RAPIDO.BASTA CHIEDERE ALLA MADRE COME HA FATTO A FARE UNO STRONZO DI TALI DIMENSIONI.COSI' CORRIAMO AI RIPARI ED EVITIAMO IL PROLIFERARSI DI IMBECILLI COME LUI.

Davide Pierce 03.11.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualcuno che abbia letto la sentenza del TAR amministrativo della Regione Sicilia in merito al
prepensionamento dei 400 impiegati statali?
Su che base di giudizio mandano in pensione 400 persone ancora giovani, che probabilmente essendo impiegati dello stato non si saranno certamente "consumati" dal lavoro.

bruno de ba 03.11.06 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VORREI CONSIGLIARVI LA VISIONE DI UN VIDEO IN PROPOSITO: LA PUNTATA DI BLU NOTTE SULLE COLLUSIONI TRA MAFIA E POLITICA (Censurata dal prec. governo)...

A QUESTO INDIRIZZO:
http://video.google.it/videoplay?docid=-9028472942222535718&q=Blu+notte

Qui ne trovate altre:
http://video.google.it/videosearch?q=Blu+notte

Saluti e buona visione.

Duccio Armenise 03.11.06 09:20| 
 |
Rispondi al commento

proporrei, anzichè una lapide, una strada come quella in america dove i divi più famosi appongono il calco delle loro mani, una strada fatta di mattoni ognuno dei quali ricorda il nome di una caduto per mafia, camorra, ndrangheta ecc ecc, secondo me questa strada potrebbe trnquillamente collegare il nord al sud.

Antonio Modanesi 03.11.06 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore mandatelo avanti!!!!


>
>>
>> Alexandra ha 14 mesi ed 頳tata vittima di un grosso incendio. Ha
>> dei dolori estremi e la sua faccia e parte del suo piccolo corpo
>> sono ustionati.
>> Anche molte ossa del cervello sono state lesionate dal grande
calore.
>> Al momento si trova in Polonia ed 頳eguita da un specialista. La
bimba
>> deve subire molte altre operazioni e anche una lunga
reabilitazione.
>> Sfortunatamente la sua famiglia non 頩n grado di sostenere tutte
le
>> spese. Per questo abbiamo bisogno del vostro aiuto! Per ogni E-mail
>> inviato la famiglia riceve 3 centesimi. Per favore aiutate questa
>> famiglia e spedite il puù possibile !!!!!

Emanuela Ludoni 03.11.06 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe,finalmente ogni tanto qualcuno fa qualcosa per mobilitare la memoria degli italiani,e purtroppo quel qualcuno sei soltanto tu...si dovrebbero dedicare monumenti a Giovanni Falcone,Paolo Borsellino e a tutti quegli eroi che hanno donato la vita per migliorare il nostro paese, sono degli esempi di responsabilità ,di legalità e di coraggio.Lo Stato deve ritenersi responsabile delle loro morti, e dovrebbe chiedere scusa alle famiglie,perchè ha voltato le spalle a chi serviva onestamente l'ideale di Stato.Li abbiamo lasciati SOLI,e li abbiamo fatti morire.Loro sono i nostri santi,i nostri eroi, persone che hanno rinunciato ad una vita normale
per convivere quotidianamente con la paura di saltare in aria.Borsellino diceva che"chi ha paura di morire,muore tutti i giorni","che siamo morti che camminano,e che è soltanto una questione di tempo ormai..." Ma vi rendete conto che persone come loro, andavano custodite,aiutate e protette!Ma la verità avrebbe creato problemi e scandali allo Stato,e così è stato più facile tacere e abbandonarli al loro crudele destino..Non permettiamoci di dimenticarli,non rendiamo il loro sacrificio inutile,ma manteniamo vive le loro idee,perchè un monumento può crollare ma le idee possono diventare indistruttibili...Io dico GRAZIE Falcone,Borsellino,Impastato,Dalla Chiesa,e a tutti voi eroi della patria,perchè avete lottato per migliorare il mio paese...Sono un ragazzo di Palermo che è orgoglioso di essere palermitano,perchè Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e Puglisi erano palermitani.Non dimentichiamoli

Gianluca Di Trapani 03.11.06 06:28| 
 |
Rispondi al commento

IL PROBLEMA DI NAPOLI E' FACILE DA RISOLVERE :

1) CACCIARE PRODI A CALCI IN BOCCA
2) CACCIARE I NAPOLETANI DAL PAESE E MANDARLI IN ALBANIA ....POVERI ALBANESI .

W
W
W
.
W
A
R
2
.
C
H

mike florio 03.11.06 02:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se mi permetti Beppe vorrei aggiungere alla tua idea anche quella di un monumento che ricordi tutte le stragi degli animali.

E' solo l'arroganza e la stupidità dell'uomo che fa considerare gli animali come esseri inferiori, in realtà c'è negli animali una assoluta sacralità, in Loro la natura si esprime con assoluta purezza, i Loro sentimenti non sono mutuati, stravolti dal potere della mente che spesso è solo perfidia, un insieme di atteggiamenti profondamente negativi giustificati e partoriti dalla cosiddetta intelligenza umana.

La differenza fra società civili e non, passa attraverso il rispetto per gli animali, e forse alla fine della fine, loro rimarranno gli unici abitanti di questo pianeta mentre l'uomo scomparirà inseguendo i sogni di un potere fasullo mediante esperimenti e offensive nucleari, il tutto per dimostrare cosa?

La scommessa più bella, il regalo più bello, un pianeta stupendo come la terra, e l'uomo che continua a fare del male a sé, ai migliori dei suoi simili e agli animali, solo per poter riempire di qualche pezzo di carta dei piccoli edifici di mattoni che si chiamano banche, questa è intelligenza?

Io non sono un'idealista, sono molto pratica, gli "idealisti" sono quelli che continuano a praticare il dolo, in economia come in politica e non vogliono rendersi conto che ci stanno togliendo il futuro che è esattamente il bene più prezioso dell'intera umanità.

Ornella Guidi 03.11.06 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

. la statistica non è una scienza esatta
2. dipende pure da dove li prendi sti dati, perché se ti compri un'agenzia quella ti dice tutto quello che vuoi
Non c'è nulla di personale in quello che scrivo, ma pure non schierarsi... da qualche parte voterai, spero, ed è da lì di solito uno si accorge se è di destra o di sinistra...

In ogni caso mi son raccolta anch'io un minuto per i morti innocenti, quelli grandi, quelli che m' insegnano forza e umiltà..


stefania barile 03.11.06 00:35


Come risultava evidente dal mio precedente post incredibilmente non ancora tagliato li ho presi da
http://www.agi.it/news.pl?doc=200606081445-1153-RT1-CRO-0-NF99&page=0&id=agionline.fisco


Se non sai leggere e/o hai problemi di vista non è colpa mia!!! Torna a sQuola!!

Faccio notare che è sarda anche una certa MARRISTA ERRU che forse non ha meritato la tua attenzione avendo la grave colpa di non essere di sinistra...quando si dice l'obiettività!!

Comunque prendo atto che tu, MANCA, COSSELLU (alias Max STIRNER?) etc...ne sapete di più dell'UCINA l'Unione dei cantieri e delle industrie nautiche....complimenti, nuovi GENI all'orizzonte!!

With compassion and sadness
Prof Gio, economista con le palle (io almeno so leggerli i commenti cara la mia D.ssa STEFANIA BARILE) e ASTENSIONISTA non vedendo in PARLAMENTO nessun partito che rispecchia le mie idee LIBERALI...sapevi che ci si può anche astenere per protesta??

giovanni vestri 03.11.06 00:52| 
 |
Rispondi al commento

scusate, ripasso qui dopo molto tempo e, pur essendo estranea alle vostre discussioni intestine, quando leggo

"MAGARI OGNI TANTO please METTETE DA PARTE LA FALCE E IL MARTELLO E RAGIONATE CON I DATI, SE NE SIETE CAPACI of course!!IO NON SONO né DI DESTRA nè DI SINISTRA perché baso sempre le mie argomentazioni sui dati, forse perché sono un ECONOMISTA con le palle privo di ideologie..."

mi vengono un pò i brividi, a dire il vero...prima di tutto prof Gio perché uno che si auto definisce "con le palle" in genere... ma questo può essere pure sorvolabile, ma tu che dici che ragioni coi dati, saprai pure che :
1. la statistica non è una scienza esatta
2. dipende pure da dove li prendi sti dati, perché se ti compri un'agenzia quella ti dice tutto quello che vuoi
Non c'è nulla di personale in quello che scrivo, ma pure non schierarsi... da qualche parte voterai, spero, ed è da lì di solito uno si accorge se è di destra o di sinistra...

In ogni caso mi son raccolta anch'io un minuto per i morti innocenti, quelli grandi, quelli che m' insegnano forza e umiltà..

stefania barile 03.11.06 00:35| 
 |
Rispondi al commento


SARDEGNA

Un recente articolo citava un calo delle attività di servizio alle barche--che quest'anno riportava in notevole calo in Sardegna.

Numerosi articoli dell'Unione Sarda di recente indicavano che l'economia in Sardegna non fiorisce, che servizi e strade non sono in stato eccellente e citavano anche episodi di criminalità gravi e diffusi.

MI FA PIACERE CHE NON CI SIA NIENTE DI VERO--come testimoniano numerosi sardi qui (Manca, Gallus, ecc.).

MI FA PIACERE CHE LA SARDEGNA HA UN'ECONOMIA FIORENTE, che attira molti dal continente e che finalmente la regione, invece di prelevare risorse dallo Stato--potrà finalmente CONTRIBUIRE a risanare i conti pubblici.


Secondo me, dovreste mettere una tassa anche sul ceto medio. Un'altra sui turisti--che sporcano. Un'altra... non me ne viene in mente un'altra, ma sicuramente a voi sì!

Godetevi la fiorente economia sarda!!
Continuate così!

Doriano Lemele 03.11.06 00:30| 
 |
Rispondi al commento


A me de SORU non me ne può FREGA' de meno...faccio solo notare ai KOMUNISTI fessi come voi che:
a. SORU è un miliardario (primi 100 classifica Forbes di un paio di anni fa)e dunque ergerlo a KOMUNISTA modello mi sembra quanto meno ridicolo.
Prof Gio
____________________________________________________

Se già al punto a) dici una tavanata galattica, caro Prof., il resto che scrivi può essere solo inutile

Karl Heinrich Marx nasce il 5 maggio del 1818 a Treviri (Germania). Il padre è un affermato avvocato di origine ebraica e così anche la madre di Marx, Henrietta Pressburg. Giovane ardente e un pò scapestarto, si iscrive al Liceo-ginnasio di Treviri. Si dedica agli studi classici e letterari, trascurando la storia. Per volontà del padre, Karl si reca all'Università di Bonn a studiare diritto. Frequenta le lezioni di filosofia e di letteratura del vecchio A.W. Schlegel ma si dà intensamente anche alla vita godereccia e bohémienne, tanto da preoccupare i familiari.

http://biografie.leonardo.it/biografia.htm?BioID=142&biografia=Karl+Marx

Vito D'Onofrio 02.11.06 23:59| 
 |
Rispondi al commento

@ virginia wolf che dice:

Max fattene una ragione: Giovanni lo vedi piccolo perchè vola altissimo rispetto a te! Ti distrugge come e quando vuole, lascia stare...

virginia wolf 02.11.06 23:31
------------------

Questa è proprio una ca...
una vera ca..
una grande ca...
una gigantesca
strepitosa caxxata

ah!ah!ah!

Paolo Rivera 02.11.06 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Ai KOMPAGNI (e mie vecchie conoscenze,vero Mr English fluent COSSELLU??) amanti di SURU with love...


MAGARI OGNI TANTO please METTETE DA PARTE LA FALCE E IL MARTELLO E RAGIONATE CON I DATI, SE NE SIETE CAPACI of course!!

IO NON SONO né DI DESTRA nè DI SINISTRA perché baso sempre le mie argomentazioni sui dati, forse perché sono un ECONOMISTA con le palle privo di ideologie...

A me de SORU non me ne può FREGA' de meno...faccio solo notare ai KOMUNISTI fessi come voi che:

a. SORU è un miliardario (primi 100 classifica Forbes di un paio di anni fa)e dunque ergerlo a KOMUNISTA modello mi sembra quanto meno ridicolo.

b. la tassa sugli yacht ha prodotto un calo del turismo e un sensibile calo del personale di porto adibito agli attracchi...non lo dico io ma i dati... ricordo un mese fa circa che ne parlarono in TV dicendo che molti ristoranti erano stati costretti a licenziare diversi camerieri proprio a causa del calo di turismo legato agli Yacht di BRIATORE, BILL GATES e compagnia bella...


FROM:
http://www.agi.it/news.pl?doc=200606081445-1153-RT1-CRO-0-NF99&page=0&id=agionline.fisco


SARDEGNA: UCINA, TASSA SORU DANNOSA E INUTILE
(AGI) - Roma, 8 giu. - L'Ucina, L'Unione dei cantieri e delle industrie nautiche ed affini (PIDUISTA,MAFIOSA,REAZIOANRIA,NAZIFASCISTA,BERLUSCONIANA??), ritiene "dannosa e inutile" la 'tassa sul turismo' decisa dalla Regione Sardegna e sollecita un intervento del governo.
Anton Albertoni, neo presidente dell'associazione confindustriale, guarda con preoccupazione agli effetti negativi che la decisione della giunta Soru potra' avere sul turismo in generale, regionale e nazionale, ed in particolare quello nautico.

"Al di la' degli aspetti di incostituzionalita' della legge regionale che peraltro auspichiamo il governo voglia approfondire, la nuova tassa incidera' negativamente, anche all'estero, sull'immagine della nostra offerta turistica e, conseguentemente, sull'economia del settore. Turismo - ricorda Albertoni - e' professionalita', ma anche ospitalita' e ci stupiamo che proprio la Sardegna rinunci a questa caratteristica indispensabile per competere sui mercati.

In particolare per il turismo nautico ci sono gia' segnali preoccupanti di flessione della domanda in favore di mete piu' ospitali e altrettanto belle come la Corsica, la Costa Azzurra e la Sicilia".

"Un danno, dunque, per l'economia turistica sarda e italiana, a fronte di benefici che appaiono davvero limitati. Anche se per assurdo - dice il presidente Ucina - ancorassero in Sardegna tutte le imbarcazioni iscritte nei registri navali italiani, il gettito dell'imposta si aggirerebbe intorno ai 20 milioni di euro dai quali, peraltro, si dovrebbero detrarre i costi di gestione come i controlli e la riscossione. Non a caso, una delle ragioni che portarono all'abolizione della vecchia tassa di stazionamento, su proposta dell'Ucina e con l'accordo unanime di maggioranza ed opposizione, fu proprio che i costi di riscossione risultavano pari, se non superiori, allo stesso gettito. Chiediamo dunque alla giunta Soru e al governo nazionale una riflessione supplementare su una misura che anziche' apportare benefici arreca danno alla Sardegna e all'intero Paese". (AGI) Red/Lab/Van


Good night
Prof Gio

giovanni vestri 02.11.06 23:36| 
 |
Rispondi al commento

VEDO che sei così EBETE che conservi pure i miei posts...ma devi chiedermi prima il COPYRIGHT altrimenti ti denuncerò per violazione del DIRITTO d'AUTORE...

Have a good night SpIpper MAX
Prof Gio

giovanni vestri 02.11.06 23:01 |

----------------------------------------------------

GIURA CHE MI DENUCI, GIURA!

GIOVANNI VESTRI

P.S. Fammi sapere quando organizzi per il brindisi, OK? Io da domani smetto di postare....e sai perché?? Perché parto per il KUWAIT...quando si sa l'INGLESE molte porte si aprono...se si sa solo l'italiano al max si sta qui a scrivere cazzat. con COPY & PASTE...comunque posso spedire ogni tanto qualche post anche da là...con clone o senza clone...bye bye for now!!!!

giovanni vestri 22.10.06 03:41

----------------------------------------------------

Hei, fetecchia!
Che è successo, hai perso l'aereo? Oppure la balla della partenza ti serviva per fregasre a tua madre i soldi per il biglietto? Non ti basta farti mantenere dai tuoi? Vai a guadagnarti un tozzo di pane, invece di venire qui a scassare la minchia con le tue frottole.

Fallito!

Max Stirner

GIURA CHE MI DENUNCI, GIURA!


@ Mauro Maggiora 02.11.06 22:55

Ciao Mauro!,

Confermo, eccome... non per niente Renato Soru ha vinto le elezioni del 2004 al primo turno, e la sua popolarità ha avuto un'ulteriore impennata con la cosiddetta "tassa sul lusso", sentita come sacrosanta da tanti compaesani, anche a prescindere dalle appartenenze politiche.

Salvo, naturalmente, quelli che marciscono la loro rabbia, quelli che pur di guadagnare quattro euri in più sono stati capaci, e continuerebbero a farlo se potessero, di svendere le terre sarde fino alla stessissima linea di costa, e oltre; quelli chi vorrebbero trasformare l'isola in un gigantesco "billionaire"... e i suoi abitanti nei suoi camerieri.

Ma è finita quell'epoca... finita e strafinita! Grazie ai migliori sardi di dentro e di fuori la Sardegna :-)

Mario Gabrielli Cossellu 02.11.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

To Mr (COWARD and FOOLHARDY) SpiPPer Max with compassion e pietà umana...

Hei, fetecchia!
Che è successo, hai perso l'aereo? Oppure la balla della partenza ti serviva per fregasre a tua madre i soldi per il biglietto? Non ti basta farti mantenere dai tuoi? Vai a guadagnarti un tozzo di pane, invece di venire qui a scassare la minchia con le tue frottole.

Fallito!

Max Stirner

Max Stirner 02.11.06 22:47

VEDO che sei così EBETE che conservi pure i miei posts...ma devi chiedermi prima il COPYRIGHT altrimenti ti denuncerò per violazione del DIRITTO d'AUTORE...

PRIMA di diventare akkulturato come me devi lavorare e STUDIARE sodo e non solo inviare messaggi anonimi facendo COPY & PASTE clonandoti con il mio nome...


L'AEREO non l'ho perso...ho solo rinviato la partenza di due MESI per problemi con il mio PASSAPORTO...contento Cojone??

Comunque ti comunico in esclusiva,visto che mi sembra di capire tu non lo sappia, che INTERNET è globale e che potrò inviare MESSAGGI UMILIANTI (in English or ITALIAN)anche dal KUWAIT...non lo sapevi EBETE?? E se non avrò tempo a batterli faro copy&paste di quelli che ho già salvato nel mio file just to jog your memory!!!

So resign yourself and set your mind at rest:

sarò sempre qui a sfotterti anche se ti firmerai in un altro modo...tanto i cojoni che scrivono caxxate come te li riconosco subito....dunque è inutile che ti cloni...sei e resterai sempre un COGLION. e PIPPERO MENTALE, con o senza blog (cesso)di servizio...

Have a good night SpIpper MAX
Prof Gio

giovanni vestri 02.11.06 23:01| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE PRODI

SCANDALO TELECOM
tasse
FINANZIARIA
tasse
LEGGI AD PERSONAM
tasse
INDULTO (cazz...li mortacc..)
tasse
STUPRATORI
tasse
ASSASSINI
tasse
PEDOFILI
tasse
VITA INDECENTE PER GLI IMMIGRATI
tasse
VITA IMPOSSIBILE PER GLI ITALIANI
tasse
DISOCCUPAZIONE
tasse
TAV
tasse
PRECARIATO
tasse
INCAZZATURA GENERALE ITALIANI
tasse
FRODI(DI PRODI)
tasse
MAFIA
tasse
CAMORRA
tasse
SITUAZIONE A NAPOLI
tasse
ULTIMI IN EUROPA
tasse
FIGURE DI MXXRDA IN EU E NEL MONDO
tasse
GUERRA IN LIBANO(Prodi:"Noi non andremo mai in guerra, anzi faremo di più, ritireremo l'esercito dall' IRAQ")
tasse
PRODI DEFINISCE GLI ORRORI IN LIBANO UNA GUERRA GIUSTA
tasse
GUERRA IN IRAQ
tasse

grazie mille PRODI ci fai sentire fieri di questo paese!!!!

Martini Massimiliano 02.11.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERLE DI "SINISTRA"

IL turismo in Sardegna è calato del 50%.

Altra vittoria della sinistra al governo!
Soru, si deve esser distratto ed ha pensato di essere stato eletto col voto dei Corsi e dei monegaschi, che infatti, come previsto si sono arricchiti alla faccia dei poco furbi sardi!

Se continuiamo così ci faremo mantenere dagli aiuti umanitari come gli extracomunitari!

Questa è la via alla FELICITA' PRODIANA! NON DOVREMO PIU' LAVORARE, FAREMO TUTTI I MANTENUTI,,,,

marista urru 02.11.06 19:45

Quest'anno sono venuto in vacanza in Sardegna e ho trovato il pienone. Solo all'ultimo son riuscito a trovare un buco dalle parti di San Teodoro, e sono fortunato che mia madre ha la casa ad Alghero, altrimenti nisba. Parlando con gente del posto, albergatori e ristoratori sono tutti d'accordo che questo sia stato un anno eccezzionale per il turismo in Sardegna. Queste notizie sono state riportate anche su vari organi d'informazione.
Se vuoi raccontare balle, raccontale su argomenti su cui non ti possano sbugiardare così facilmente.
Saluti da un vero sardo.

Paolo Manca 02.11.06 22:41

Confermo,
quest'anno l'incremento del turismo in sardegna è stato esponenziale.
Io sono convinto che quell'altro turismo, quello milionario di cafoni cerbrolesi e semianalfabeti , come i mentecatti che stazionano in costa smeralda,non porti alcun beneficio alla sardegna .
E infatti, andandoci spesso , posso confermare che moltissimi sardi detestano questi mentecatti neo colonialisti....
Ogni tanto, un po' di sano classismo ci vuole...

Mauro Maggiora Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE PRODI

SCANDALO TELECOM
tasse
FINANZIARIA
tasse
LEGGI AD PERSONAM
tasse
INDULTO (cazz...li mortacc..)
tasse
STUPRATORI
tasse
ASSASSINI
tasse
PEDOFILI
tasse
VITA INDECENTE PER GLI IMMIGRATI
tasse
VITA IMPOSSIBILE PER GLI ITALIANI
tasse
DISOCCUPAZIONE
tasse
TAV
tasse
PRECARIATO
tasse
INCAZZATURA GENERALE ITALIANI
tasse
FRODI(DI PRODI)
tasse
MAFIA
tasse
CAMORRA
tasse
SITUAZIONE A NAPOLI
tasse
ULTIMI IN EUROPA
tasse
FIGURE DI MXXRDA IN EU E NEL MONDO
tasse
GUERRA IN LIBANO(Prodi:"Noi non andremo mai in guerra, anzi faremo di più, ritireremo l'esercito dall' IRAQ")
tasse
PRODI DEFINISCE GLI ORRORI IN LIBANO UNA GUERRA GIUSTA
tasse
GUERRA IN IRAQ
tasse

grazie mille PRODI ci fai sentire fieri di questo paese!!!!

Martini Massimiliano 02.11.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a tutti.

Credevo di trovare un nuovo argomento, ma vedo che siete ancora a battervi il petto sulla mancata capacità di tutti noi di evitare che l'Italia abbia ancora bisogno di EROI. Bene è tardi e sono stanco, oggi, è stata una giornata molto movimentata, di incontri e riunioni, dove ho scoperto, nel confrontarmi con altri, de visu che, molti, se non tutti, operatori commerciali, professsionisti e altri con cui ho avere un franco e aperto rapporto dialettico mi hanno fatto intendere che c'è una ,fortissima ed evidente, propensione ad attendere eventi collegati alla finanziaria, e che, a differenza della gente comune, che spende in maniera preoccupante PERSINO INDEBITANDOSI PER POTER APPROFITTARE DI OFFERTE RISIBILI SPENDENDO ANCHE I RISPARMI; gli addetti ai lavori frenano gli investimenti, PRUDENTEMENTE, a causa della grande confusione che determina indecisione e attese, IN PARECCHI SETTORI. Comunque la verità sugli "EROI", come ho già detto, consiste nel fatto che una comunità può fare a meno di questi ultimi nella misura in cui, essa stessa, è ,EROICA, al punto da non chidere a nessuno di rischiare, per ESSA, ma occupandosi come PRESENZA COLLETTIVA, VIGILE E ATTENTA, NELL' affrontare e risolvere i problemi di qualsiasi natura, denunciandone la crescita, la presenza e la continuazione, ovviamente anche dei misfatti compiuti da soggetti propensi a delinquere, alle forze dell'ordine appoggiandone e spronandone l'azione, FACENDO MANCARE A QUESTI DELINQUENTI LA CERTEZZA DELLE COPERTURE E DELLE CONNIVENZE COLPEVOLI DELLA GENTE COMUNE A QUALSIASI TITOLO. Costi quel che costi. Far finta di niente o fare solo chiacchiere da bar, condurranno sempre a rimandare e a non risolvere i problemi.ciao, buona notte a tutti

Francesco

f.marletta 02.11.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

La Fiat è ora uno strumento in mano alle lobby per controllare le persone, è un'arma con la quale stanno uccidendo anche il popolo italiano, migliaia di operai che ormai valgono per loro ancora meno delle macchine che producono.Il loro obiettivo è ora quello di portare in auge la Fiat per poter spuntare il più alto prezzo da una sua probabile vendita, ed infatti gli analisti raccomandano caldamente di non farsi sfuggire il titolo. Stiamo assistendo ad una vera e propria truffa legalizzata, un'azione speculativa che porterà la fiat non a fallire, ma a scomparire dal territorio italiano. Diventerà una holding, una multinazionale delle Banche che produrrà auto in paesi in via di sviluppo conservando solo il marchio, sempre che non accada a lei ciò che è già accaduto alla Daewoo, ora Chevrolet. Questo è un processo che ha avuto inizio già da molto tempo, ed è stato solamente ritardato grazie agli aiuti di Stato, ossia i finanziamenti del welfare per la cassa integrazione e i decreti salva-Fiat, che sono ben presto verranno censurati dalla Comunità Europea come ostacolo alla libera concorrenza. Lo stesso è stato per le imprese dell'IRI: prima sono state vendute, poi spezzettate e alla fine smaterializzate. Esistono ancora ma sono parte di grandi multinazionali che sono ovunque e in nessun luogo, il loro nome è stato col tempo sostituito con i grandi marchi come Nestlé e Monsanto, e la loro italianità è stata cancellata. Questo è un Etnocidio, così si uccide un popolo: privandolo della forza produttiva gli si lascia solo il potere di acquisto, da cittadino diventa consumatore, da operaio diventa utente, difeso così non dai sindacati ma dalle associazioni di consumatori. Ma dove sono i nostri tutori, i sindacalisti che dicevano di essere comunisti o socialisti e si sono venduti, non agli imprenditori, ma alle Banche? Ora sono politici, sindaci e uomini di Stato, fanno le riforme e indicono scioperi e manifestazioni su comando....

virginia wolf 02.11.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

To (I HOPE) Miss VIRGINIA WOOLF with (STRA) love...


Ciao tesoro...mi sei mancata...pensavo ti avessero BANNATA e CENSURATA per non avere idee troppo di sinistra...

Visto che Miss PAULINE BASSI e la scomparsa MANUELA BELLANDI, Grillo's staff ASSISTANT MANAGING DIRECTOR, non me lo vogliono dire, tu sai per caso dove è finita la lettera RACCOMANDATA di licenziamento del DIPENDENTE PRODI consegnata lo scorso giugno da BEPPE GRILLO a PALAZZO CHIGI insieme al fantomatico programma delle "PRIMARIE DEI CITTADINI"???

Anyway, are u alright???

Quando c'è quel deficiente di Santoro in TV i coglions nostrani corrono estasiati davanti alla TV e in rete rimangono solo i non cojons...

Io direi di approfittarne e tu?? Avrei alcune cosine da farti vedere...

A sweet kiss for you coming directly from my heart

Yours ever
Gianni

Giovanni Vestri 02.11.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Lingotto nelle casseforti di Goldman Sachs
Etleboro Italia - http://etleboro.blogspot.com/2006/07/il-lingotto-nelle-casseforti-di.html
Vola il titolo della Fiat in Borsa, con una quotazione che le vale tutto quel titolo di Lingotto che è sempre stato un vanto per gli Italiani, mentre viene annunciato il "sostegno" che la Goldman Sachs presterà per superare l'empasse finanziario "del momento". Le difficoltà dell'industria torinese vengono ora imputate al blocco della produzione degli stabilimenti di Melfi e Mirafiori a loro volta dovuti al fermo della fornitura di componenti. Pare che gli scioperi della Cf Gomme, industria bresciana produttrice di pneumatici, e dunque l'interruzione della produzione delle gomme per i veicoli Fiat abbia quasi fermato un'industria automobilistica multinazionale, che da sola può influire su alcune frazioni di punto percentuale del Pil. Sebbene la cosa in sé sia assurda, la giustificazione addotta dai dirigenti pare che abbia convinto i sindacalisti che sono riusciti a spuntare un accordo di diminuzione dei turni lavorativi, forse per evitare una minaccia di licenziamento di massa.
Lascia senz'altro attoniti il fatto che in questi ultimi mesi il titolo viene quotato sempre con ottimi rendimenti, nonostante l'esistenza di grandi difficoltà sia dal punto di vista finanziario che produttivo. La situazione, da quel che può vedersi in quest'ultimo semestre è comunque problematica, e non farebbe dormire alcun analista finanziario che possegga anche solo una manciata delle azioni della Fiat. Dopo il cambio di dirigenza e la nomina di Marchionne, anche l'azionariato ha subito un inaspettato stravolgimento: la Monte dei Paschi di Siena il 16 gennaio ha ceduto sul mercato in blocco a J.P. Morgan Securities Ltd e a Goldman Sachs International l´intera partecipazione in FIAT, trasformata in azioni alla scadenza del prestito obbligazionario.
Dopo di lei anche San Paolo IMI ha liquidato , senza che questa manovra finanziaria abbia ...

virginia wolf 02.11.06 22:48| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANNI VESTRI

P.S. Fammi sapere quando organizzi per il brindisi, OK? Io da domani smetto di postare....e sai perché?? Perché parto per il KUWAIT...quando si sa l'INGLESE molte porte si aprono...se si sa solo l'italiano al max si sta qui a scrivere cazzat. con COPY & PASTE...comunque posso spedire ogni tanto qualche post anche da là...con clone o senza clone...bye bye for now!!!!

giovanni vestri 22.10.06 03:41

----------------------------------------------------

Hei, fetecchia!
Che è successo, hai perso l'aereo? Oppure la balla della partenza ti serviva per fregasre a tua madre i soldi per il biglietto? Non ti basta farti mantenere dai tuoi? Vai a guadagnarti un tozzo di pane, invece di venire qui a scassare la minchia con le tue frottole.

Fallito!

Max Stirner

Max Stirner 02.11.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Paolo Manca 02.11.06 22:41

La verifica sul mancato turismo in sardegna, va' chiesta a briatore, il suo bilionere ha per caso chiuso i battenti??

ivo serentha 02.11.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento

*** Cotechino in salsa bianca ***

ingredienti per 1/2 blog:

1 cotechino di 800 g
600 g di funghi champignon
1 costa di sedano
Panna
Burro
Maionese
3 cucchiai di panna montata
1 cucchiaino di senape francese
1/2 bicchiere di latte
Aceto di vino
Olio d'oliva
Sale
Pepe
Peperoncino


Lessate il cotechino unendo all'acqua il sedano, l'aceto.
Pulite i funghi. Rosolateli, unite la panna, salate, pepate, e portate a cottura.
Preparate la maionese.
Aggiungete al composto un cucchiaino di senape francese (ha un sapore più amabile di quella inglese) e poi la panna montata.
Spellate il cotechino, affettatelo e mescolatelo al composto delicatamente perché il tutto sia ben amalgamato.
Frullate i funghi con il latte caldo. E aggiungeteli a guarnire.

Vino: Marzemigno


bonappetì
Gastrolnomo Franz Trolli

mario rossi 02.11.06 22:44| 
 |
Rispondi al commento

PERLE DI "SINISTRA"

IL turismo in Sardegna è calato del 50%.

Altra vittoria della sinistra al governo!
Soru, si deve esser distratto ed ha pensato di essere stato eletto col voto dei Corsi e dei monegaschi, che infatti, come previsto si sono arricchiti alla faccia dei poco furbi sardi!

Se continuiamo così ci faremo mantenere dagli aiuti umanitari come gli extracomunitari!

Questa è la via alla FELICITA' PRODIANA! NON DOVREMO PIU' LAVORARE, FAREMO TUTTI I MANTENUTI,,,,

marista urru 02.11.06 19:45

Quest'anno sono venuto in vacanza in Sardegna e ho trovato il pienone. Solo all'ultimo son riuscito a trovare un buco dalle parti di San Teodoro, e sono fortunato che mia madre ha la casa ad Alghero, altrimenti nisba. Parlando con gente del posto, albergatori e ristoratori sono tutti d'accordo che questo sia stato un anno eccezzionale per il turismo in Sardegna. Queste notizie sono state riportate anche su vari organi d'informazione.
Se vuoi raccontare balle, raccontale su argomenti su cui non ti possano sbugiardare così facilmente.
Saluti da un vero sardo.

Paolo Manca 02.11.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

insomma c'è questo ragazzo che evidentemente sa comunicare, ma bisogna avere le orecchie per intendere, proviamoci un po'... insomma lui che i talebani li conosce bene riesce tra le righe a chiedere a noi, in italia, su tutti i giornali attraverso due parole sghembe: ma chi sono questi qui? watsammeriganboi gabriele in bocca al lupo!!!

andrea vagnoni 02.11.06 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Il sig. Prodi promise di farci tutti piu' felici. E per concretizzare aumenti di spese, aumenti di forestieri italianizzati,24.000 delinquenti in giro per la nazione.(alle mafie serve la manodopera). CONGRATULAZIONI.

MAURIZIO BIGI 02.11.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio Blondet
02/11/2006
Prova e riprova, tenta e ritenta, correggi la Finanziaria qua, cambiala di nuovo là, Prodi, Visco e Padoa-Schioppa sono riusciti a inventare la tassazione regressiva.
Tale è infatti l’aggravio del bollo auto, aggravato in base all’età delle macchine: chi ha l’auto nuovissima E-4 ed E-5 paga come prima; chi ha la E-3 paga di più, e ancor più chi ha una E-2, moltissimo chi ha la E-1.
Insomma sono colpiti gli italiani che hanno auto vecchie più di quelli che si possono permettere l’ultimo modello; puniti quelli che si tengono l’auto da dieci anni, e non certo per piacere ma per necessità; premiati quelli che hanno i mezzi per cambiarla spesso.
Tassazione regressiva: che torchia più crudelmente chi ha i redditi più bassi.
E pensare che un tempo il cavallo di battaglia della sinistra era la «progressività» dell’imposizione fiscale.
Per questo si sono sempre opposti alla tassazione puramente proporzionale, ad aliquota unica, detta «flat tax»: con la motivazione che un prelievo del 30 % per chi denuncia 200 mila euro l’anno come per chi ne denuncia 10 mila, è ingiusto.
Chi guadagna di più deve contribuire più che in proporzione: «giusto» è che chi ha 200 mila euro annui paghi il 30 %, e chi ne ha solo 10 mila paghi, magari, il 12 %.
Per questo la sinistra si è opposta, anzi ha deriso, la proposta di «flat tax» (proporzionale e non progressiva) promessa da Berlusconi (altra promessa non mantenuta, del resto).
La cosiddetta sinistra non si è mai lasciata convincere dalla teoria, comprovata nei fatti dalla fiscalità americana, che una tassazione modesta e uguale per tutti accresce anziché diminuire il gettito fiscale, perché disincentiva l’evasione e l’elusione.
...continua

virginia wolf 02.11.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento

OT
**************************************************

Alla fine ha vinto!

Madonna ce l'ha fatta ad adottare David Banda, il bambino di 18 mesi originario del Malawi.

A me fa solamente schifo tutta questa storia!

Ed a voi?

**************************************************
Clicca sul mio nome per leggere ilpost.

Marcello Raspa 02.11.06 22:30| 
 |
Rispondi al commento

X Sig. Belcampo
Vorrei maggiori spiegazioni in merito a quella che lei ha definito "la trattativa segreta", considerato il fatto che l'Impero Austro Ungarico mai e poi mai avrebbe ceduto ciò che storicamente, da centinaia di anni, faceva parte dell'Impero degli Asburgo (Gorizia era definita la Nizza austriaca).
FIO RE VER DE
*****

Non si trattò di trattative segrete, ma di pres-
sioni e trattative diplomatiche dei tedeschi, da
parte del loro Stato Maggiore e del governo.
Era noto che gli anglo-francesi stavano corteg-
giando l'Italia per entrare in guerra al loro
fianco e finanziando gli interventisti (Mussolini
compreso).
La proposta di cedere le due provincie a maggio-
ranza italiana fu accolta con sarcasmo a Vienna,
dove si contro-propose di cedere l'Alsazia e la
Lorena alla Francia per concludere il conflitto.
Man mano che l'Austria però dimostrava la sua
debolezza militare sotto l'offensiva russa, la
proposta si dimostrò ragionevole e venne fatta
all'Italia nella primavera del 1915, quando il
Patto di Londra era quasi concluso; il nostro
paese si vendette al miglior offerente e il
24 maggio dichiarammo guerra all'Austria-Ungheria.

Saluti
E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 02.11.06 22:25| 
 |
Rispondi al commento

elisabetta gallus 02.11.06 20:42

Sui conflitti di interessi di Prodi c'è l'imbarazzo della scelta, ma mi limito ad un tema caro a Grillo la TAV.
Prodi fonda (con i soldi della BNL) Nomisma società di consulenza, con la quale sforna capolavori di relazioni tra le quali una memorabile pare sia proprio quella sulla TAV, commissionata dalle FFSS. (Tralasciamo il fatto che Prodi svolse la sua attività di consulenza anche come capo dell'IRI e che le consulenze - spesso inutili - siano spesso pagate dai Ministeri e quindi da noi.)
Cinquemilacinquecento pagine di rapporto (39 volumi) che, a detta di coloro che li hanno letti, costituiscono una pietra miliare nella storia dell’analisi economica. Costo del lavoro di NOMISMA nemmeno esagerato, appena 9,7 miliardi di lire. Tra i principali risultati prodotti dallo studio, occorre ricordare i seguenti passi:
1. “Un treno che viaggia a 300 km all’ora impiega metà tempo di uno che procede a 150 km orari a percorrere lo stesso tragitto”;
2. “Più alta è la velocità, maggiore è il rischio di incidenti”;
3. “Il beneficio dell’alta velocità è la velocità”;
4. “La velocità consente di risparmiare tempo”;
6. “Quattro corsie, o binari, consentono più scorrevolezza di due o una”

Grazie alla brillante relazione la TAV parte anche in Italia.
Prodi e Susanna Agnelli fanno la cabina di regia per l'assegnazione dell'appalto della TAV. Casualmente la TAV viene affidata a Fiat.
Ad oggi i lavori ammontano a 35 mld, non ancora finiti e non si sa neppure se e quando finiranno e quanto ancora protrebbero costare.

Prodi vince le ultime elezione grazie ai voti dei NO TAV: tutte queste note biografiche sono (non si sa perchè) mancanti sulla sua biografia ufficiale del suo sito!

virginia wolf 02.11.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti. Dubito che tutte queste organizzazioni potrebbero esistere se almeno una parte della popolazione locale non fosse consenziente. ciao

MAURIZIO BIGI 02.11.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO , LEI CHE VIVE A NERVI: LI' GLI EXTRACOMUNITARI SPACCIATORI E LE PROSTITUTE CON PROTETTORI AL SEGUITO SI VEDONO GIA'? E LE GUERRE TRA BANDE PER IL CONTROLLO DEL TERRITORIO?

Petronio Silla 02.11.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Signor Stirner, la lingua ufficiale era l'italiano in Italia, ma a Bolzano e Trento parlavano si un dialetto di origine italica ma soprattutto il tedesco. A Gorizia "Gorizia occupata dai veneziani" solamente per 8 anni, il tempo necessario per costruire il Leone di S. Marco sul portone del Castello.
Trieste come Gorizia da sempre austriaca, boema, slovena e giuliana NON ITALIANA.
Le faccio inoltre presente che nell'immediato dopoguerra (prima guerra mondiale) si è verificata nei territori "liberati" una italianizzazione forzata. Nella sola Trieste sono arrivati 50.000 personaggi nè alti nè bioni e neppure con gli occhi azzurri.
E' stato tolto agli autoctoni (escluso i traditori del tipo Nazario Sauric poi Saur0) il nome e il cognome, la possibilità di esprimersi nella loro lingua madre. Ne sono stati uccisi a migliaia, tuttora impunti, nonostante le richieste del governo sloveno nell'immediato dopoguerra (2^ guerra mondiale) esattamente 1.854. L'unico colpeveole Roatta.

@FIO RE VER DE 02.11.06 21:16

---------------------------------------------------

Egr, Sig. FIOREVERDE
l'unità d'Italia, sappiamo tutti, si determinò nel 1861, quindi sulla base di questa considerazione ogni ragionamento deve partire da questa considerazione.
A quell'epoca la lingua italiana era inesistente!
In ogni regione si parlava un proprio dialetto che era spesso incomprensibile nella regione accanto: questo è indiscutibile, ma se uno vuole affermare che la lingua ufficiale era l'italiano, è liberissimo di farlo ed è pure corretta come affermazione, ma dovrebbe sapere che la lingua ufficiale non era ufficialmente parlata che da pochi acculturati.
Per quanto riguarda alla italianizzazione forzata, le do completamente ragione, anche se questo esula dal nostro ragionamento iniziale; non importa e seguiamo pure l'attuale ragionamento.
E' vero. Ciò che fece il fascismo fu qualcosa di demenziale che dimostò solamente l'ignoranza, persino della propria storia. Se chi compì quella italianizzazione avesse conosciuto meglio la storia dell'impero romano, si sarebbe comportato nel modo opposto a come fecero.
In quei luoghi fecero confluire le persone meno acculturate delle regioni meridionali che agirono solo con ignoranza, alterigia e prepotenza fascista: i risultati li vedemmo tutti.
Detto ciò mi trovo a condividere questa seconda parte del suo discorso, anche se siamo partiti da ben altri ragionamenti, ma mi rallegro di condividere con lei qualche aspetto.
Da ciò deduco che se ci si confronta con un minimo di civiltà, vivendo entrambi negli stessi luoghi è difficile essere sempre e comunque in disaccordo.
La saluto cordialmente

Max Stirner

Max Stirner 02.11.06 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Hey "Giovanni Vestri"...

Mi avevano detto che andavi in Kuwait, ma che ci fai ancora qui? Non ti hanno voluto neanche come mercenario carne da cannone lì? Sarà che in quanto ti hanno sentito parlare con la tua improbabile zuppa italo-anglo-toscana... O non sarà semplicemente che ti hanno detto "VAI IN KU-WAIT SENZA WAIT" e tu hai capito di andare in Kuwait senza aspettare, e invece no, era proprio "VAI IN KU"! :-)))

Come va la ricerca di lavoro con il tuo meraviglioso centosei in economia? E le ragazze, sempre impressionate dal tuo dominio negli affari amorosi? E l'inglese, che porte ti ha aperto, oltre a quelle del water-closet? Dai, racconta, facce ride almeno, invece di tanto sproloquiare e lasciare troppe tracce in internet dei tuoi gravi problemi. Sai che, specialmente negli USA, ci sono sempre più responsabili del personale che "googleano" prima di contrattare? Cercano informazioni sulle persone... figurati se dovessero mettere il tuo nome e uscissero tutte le scemate che hai scritto qui negli ultimi tempi! Quella poca reputazione che ti puoi costruire su un foglio di CV, distrutta! Dai, su Giuanìn, vergognati un po' e fa' un favore a te stesso e a tutti qui: contieniti :-)))

P.S. e adesso non cominciare a dire che anch'io sono "amico di maxstirner" o muccate del genere... è che non ne azzecchi una! :-)

P.S.2 se per caso dovessi proprio necessariamente rispondermi qualcosa, cerca almeno di farlo come un essere umano, e non come un juke-box, okkey boy? ;-)

Mario Gabrielli Cossellu 02.11.06 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppeeeee dove c...o sei ???

edivad giana 02.11.06 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe una buona iniziativa: proprio perché non sia mai "game over" per chi lotta e non si arrende, né lo farà mai. Il primo indispensabile passo è il ricordo, perché non muoiano mai quelle grandi persone che non avrebbero mai dovuto morire, uccise materialmente dai più schifosi delinquenti assassini, ma moralmente da tutti quei "concittadini" che hanno riservato loro, prima gli ostacoli e l'indifferenza, e poi dopo ancora più indifferenza.

Mario Gabrielli Cossellu 02.11.06 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Non puoi trovarmi più d'accordo!!!
Sarò fra i primi a scaricare il calendario! Mi sembra un'idea strameravigliosissima!
Comunque io faccio i primi di novembre non mi faccio vedere al cimitero. Mi sembra squallido ricordarsi di andarci solo in questi giorni.
Se voglio andarci preferisco andarci in un altro momento...il 23 marzo...il 12 settembre...o il 19 gennaio...perchè no!?
Anche se non credo che ai miei nonni o ai miei amici cambi molto se io vado o no a trovarli al cimitero (anzi credo che mio nonno si arrabbierebbe!)

L'idea di ricordare tutti i morti per mafia però è veramente buona! Anche se credo sarebbe molto più istruttivo se di madfia iniziassero a parlarne nelle scuole...

Francesca Del Soldato 02.11.06 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi misura il numero di cittadini che guardano alla TV un programma? L'Auditel cos'è? chi la gestisce? chi la controlla? probabilmente ci prendono in giro! Ultima domanda, perchè mai nessuno ne parla?
Ciao

Gianluca Borgia 02.11.06 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Anche se sono un catttivo cristiano leggendo questo post mi viene in mente un vangelo:

-Pace in terra agli uomini di buona volontà-

http://voiceofjustice.splinder.com/

Nicholas Terzi 02.11.06 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Onore a quei poveri eroi che hanno dato la vita
per risollevare la testa di chi subisce da troppo
tempo.

bob costante 02.11.06 21:34| 
 |
Rispondi al commento

To Ms (funny and naive) ELISABETTA GALLUS with love...

tutti parlano parlano bla bla bla bla bla bla
L' unico che non ha grossi interessi da difendere
è Prodi, Di Pietro, Bersani, Fassino, Bertinotti, Diliberto, Rutelli, Dalema,(ispirano fiducia).

elisabetta gallus 02.11.06 20:42

AH, AH, AH, AH... troppo forte...sei ankora più delirante e ingenua della mia dolce PAULINE BASSI e della sua gemella siamese VIVARELLI...il che è tutto dire!!

LORO non hanno interessi da tutelare anche perché oltre al mestiere di POLITICO, mestiere da 15.000 € al mese per fare tutti i giorni bla bla bla bla bla bla, non avrebbero fatto nient'altro nella vita (a parte Di Pietro), soprattutto il non laureato e beginner in ENGLISH On D'ALEMA che oggi ci rappresenta all'estero con i traduttori automatici e gli interpreti pagati dal MINISTERO, cioè da noi...

D'Alema non ha interessi da tutelare anche perché non ha fatto nulla nella vita a parte fare appunto politica e vivere in un flat of Central ROME pagando 60€ al mese mentre i suoi elettori fessi come te annaspano con i mutui a tasso variabile...

I vari Prodi, Di Pietro, Bersani, Fassino, Bertinotti, Diliberto, Rutelli, Dalema poi è vero che non tutelano i loro interessi ma tutelano invece quelli delle BANCHE e dell'amico DE BENEDETTI che li hanno finanziati a suon di EURO nella passata campagna elettorale per farli vincere e ottenere leggi di favore (vedi tassa tracciabilità c/c a favore delle BANCHE) e frequenze televisive dell'analogico a prezzi stracciati fottendo RETE 4 (vedi DDL Gentiloni..).

Io,da LIBERALE quale ritengo di essere,sono tutti i conflitti di interesse...ma dovessi scegliere preferirei quello solare di BERLUSCONI piuttosto che quelli occulti della sinistra,perché meno pericoloso di quest'ultimi essendo sotto la luce dei riflettori every day round-the-clock...

Vogliamo parlare delle COOP rosse, D.ssa GALLUS ELISABETTA detta cojona dagli amici??

Have a good evening honey e grazie di esistere... quando leggo messaggi come i tuoi capisco perché siamo un paese del c... da questo punto di vista direi che il BLOG di GRILLO svolge un'essenziale funzione sociale e forse è l'unica cosa per cui è utile...oltre a far ridere per le gaffe del suo autore (vedi il PROGRAMMA delle PRIMARIE DEI CITTADINI consegnato al dipendente PRODI)

With love
Prof Gio, umiliatore di marxiste fesse,ignoranti come capre e frustrate....

Prof giovanni vestri 02.11.06 21:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ Chissa' perchè.... un ex brigatista al Ministero dell'interno.....

Sa di film comico, invece è il governo votato da quei furboni che si credono l'ombelico del mondo, che vanno in estasi se un fesso qualsiasi li prende in giro appendendo armadi e facendosi pagare come un artista ( NAPOLI di BASSOLINO), che credono di dimostrare qualcosa, bestemmiando, dicendo parolacce e pensano di salvare la Sardita' cacciando i turisti danarosi, a favore della Corsica e di Montecarlo, senza chiedersi se Soru si è bevuto il cervello o....

marista urru 02.11.06 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe bisogna fare la :

RACCOLTA FIRME PER ABOLIRE LA LEGGE BIAGI
RACCOLTA FIRME PER ABOLIRE LA LEGGE BIAGI
RACCOLTA FIRME PER ABOLIRE LA LEGGE BIAGI
RACCOLTA FIRME PER ABOLIRE LA LEGGE BIAGI
RACCOLTA FIRME PER ABOLIRE LA LEGGE BIAGI

Noi veri lavoratori ci siamo rotti i co....oni

bruno anselmo Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti!
E' il mio primo contributo al blog e visto che mi hai dato lo spunto...

Vorrei ricordare anche tutti quei "morti silenti" di cui le cronache non parlano perchè sono notizie non sufficientemente vendibili, quelli di cui non possiamo o non vogliamo condividere il dolore, quelli a cui (Come l' amico Noakim di cui con il mio nick conservo il ricordo)il destino ha giocato brutti scherzi...

E' un saluto che voglio rivolgere a tutti loro, a tutti quelli che ho conosciuto e non, le cui vite sono finite prima del tempo senza un motivo plausibile.


Federico

Federico Gillio 02.11.06 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo nel XXI SECOLO!!

La nostra epoca non dovrebbe aver bisogno di eroi!!!!

Questa è la cosa che mi rattrista di più!

Goffredo di Buglione 02.11.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe chiedere a Prodi, per esempio, perchè ha voluto l'indulto (nano compreso).
Secondo me per "graziare" i vertici UNIPOL.
Per cos'altro, sennò ?
E poi si prendeva per il culo Berlusconi quando fece la Legge salva-Previti...
CHE SCHIFO E' DIVENTATA LA GESTIONE DELL'ITALIA.

Roberto Chiri 02.11.06 21:03| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, HO LETTO CON ATTENZIONE IL TUO POST DI OGGI: MORTI E SANTI D'ITALIA.
LO CONDIVIDO AL 100%.
PERò NE DOVRESTI FARE UNO ANCHE PER I MORTI E GLI INFORTUNATI SUL LAVORO.
NON CREDI?
NE FACESTI UNO IL 3 DI LUGLIO, DAL TITOLO: LAVORARE UCCIDE.
NON SAREBBE IL CASO DI FARNE UN ALTRO ADESSO?
VAI SUL SITO DI ARTICOLO 21, HANNO MESSO UN CONTATORE AGGIORNATO DI CONTINUO, CON I MORTI SUL LAVORO, GLI INFORTUNATI, GLI INVALIDI, DALL'INZIO DELL'ANNO FINO A OGGI:

http://www.articolo21.info/

SALUTI.
MARCO BAZZONI-RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA.

Marco Bazzoni Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 21:03| 
 |
Rispondi al commento

ANIME NERE
Il giorno dei morti ho portato i fiori a me stesso.Infatti credo di essere morto.Intorno a me solo anime nere.Vado dall'avvocato che mi scoraggia a cercar giustizia: troppo tempo,dice lui,ci vuole per solo tentare d'averla.Bisogna solo imparare a non farsi fregare prima.Ma come se il codice non basta!!!!con la pistola???non la sò usare!!!!eppure se ti guardi in giro, più o meno, fan tutti così.La pistola figurata del furbismo,terribili duelli a botte di furbate, chi è str...zo per primo ha vinto,si sente ormai solo un terribile odore di m..da, non faccio altro che guardarmi sotto le suole,sono pulite.Allora non sarò mica nel girone dove si stà a tutti testa in giù nella c...ca?Sono all'iferno, allora sono morto.

Matteucci Ranieri 02.11.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Esatto,questi fatti vanno dimenticati,tralasciati mentre altri ribaditi fino alla nausea quasi un voler addormentare la volonta' della gente.

lucci.camallo55 02.11.06 20:55| 
 |
Rispondi al commento

From Mr (fighetto, vero BEPPE??) BEPPE SEVERGNINI with love...


(Dal Corriere della Sera di giovedì 2 novembre 2006)

Dalle Iene a Pasolini

Martedì sera pensavo che il jet-lag mi stesse giocando strani scherzi. Vedevo e ascoltavo senatori della Repubblica che mostravano di non sapere quanto segue:
1) Sacco e Vanzetti erano due anarchici italiani giustiziati negli Usa negli anni Venti
2) Abu Grhaib è un carcere in Iraq, teatro di gravi abusi
3) «Mein Kampf» è un libro scritto da Adolf Hitler (spero che sapessero chi è Hitler, ma a questo punto non sono sicuro).
Lo spettacolo, splendidamente e involontariamente comico, è stato offerto nel programma «Le Iene». All'inizio pensavo che i senatori intervistati scherzassero. Poi ho capito che erano serissimi. Anche perché, giorni fa, è andata in onda un'altra serie di interviste, stavolta ai deputati.

Ero all'estero, me l'ero persa: sono andato a rivederla sul web.

Ho scoperto che:
1) Mandela è brasiliano
2) Guantanamo sta in Iraq o in Afaghistan (non Afghanistan, proprio Afaghistan)
3) L'effetto-serra raffredda il pianeta
4) La Consob è un oggetto misterioso
5) Il Darfur viene confuso col Fast Food.

L'intervistatrice, Sabrina Nobile, non riusciva a star seria (Iena Ridens?), ma va capita.

Non dite, per favore, che queste indagini sono irrispettose, goliardiche o irrilevanti. Le Iene - che a una cert'ora scivolano nel pornosoft, a caccia di ascolti - stavolta sono state impeccabili.

Spesso le inchieste televisive si limitano a inseguire pesci piccoli, scovando notiziole e spacciandole per rivelazioni: è un modo per piacere al pubblico, senza disturbare i pescecani.

Ma i ragazzi in nero, avvicinandosi a Palazzo, hanno mostrato di possedere una certa dose di coraggio e senso civico. In Italia questa è una colpa grave: i lustrascarpe del potere non ve la perdoneranno.

Sapere che molti parlamentari hanno la cultura d'un ripetente di terza media è stato per me più sorprendente che scoprire l'uso di sostanze proibite. Questa, al limite, può essere una faccenda privata; l'ignoranza ha conseguenze pubbliche.

Come possono, queste persone, decidere sulla cooperazione allo sviluppo, se non sanno cos'è il Darfur? Come votano la Finanziaria se ignorano la Consob? Come scelgono in materia d'ambiente, se non conoscono l'effetto-serra? Risposta facile: non decidono, non votano, non scelgono. Fanno quello che dicono i capi-partito.
E' a costoro - non ai poveri diavoli beccati dalla telecamera - che vorrei porre qualche domanda. Come avete scelto i candidati alle elezioni, onorevole Casini? Sapete o non sapete che amministrare un grande Paese moderno è difficile, e richiede conoscenze e competenza, onorevole Berlusconi? E' questo che volevate, presidente Prodi, quando avete accettato questa orrenda legge elettorale, che ci impedisce di promuovere/bocciare un candidato? La cambierete, o dovremo costringervi col referendum? Aspetto risposte, se qualcuno vorrà darmene.

Per consolarmi, sono andato a leggere un pezzo apparso sul «Corriere» nel 1974, intitolato «Gli italiani non sono più quelli», poi raccolto in «Scritti corsari». Una frase mi ha colpito: «L'Italia contadina e paleoindustriale si è disfatta, non c'è più, e al suo posto c'è un vuoto che aspetta di essere colmato...» .

Trentadue anni dopo, possiamo dirlo, anche grazie alle Iene: è fatta. Un «potere modernizzante, falsamente tollerante, edonista» - cito ancora - ha omologato culturalmente l'Italia: e noi, in teoria, lo abbiamo votato.

PS Quiz finale, riservato ai nostri rappresentanti in Parlamento. Chi è l'autore di «Scritti corsari»?

a) Emilio Salgari
b) Johnny Depp
c) Pier Paolo Pasolini.
Vietato chiedere aiuto alle mogli, o ai figli adolescenti.

Beppe Severgnini


IL VERO SCANDALO è che questi signori,senza sapere cos'è la CONSOB e dov'è GUANTANAMO, guadagnano 15.000 € al mese pagati dagli ITALIANI loro elettori e contribuenti (dunque doppiamente fessi)...se andassimo per le piazze d'ITALIE quanta gente pensate sappia rispondere correttamente alle stesse domande??

Ogni tanto,soprattutto quando leggo i posts di quell'ebete di MAX STIRNER (ma non che quelli/e degli/lle altri/e che gli vanno dietro siano meglio, anzi...) sento una vocina (che cerco di ignorare) che mi ripete "ABBIAMO LA CLASSE POLITICA CHE CI MERITIAMO".... e se, da che mondo è mondo, la classe politica è espressione del popolo che la elegge, inizio a pensare che questa vocina non abbia tutti i torti:what do u make of it folks??

VOLETE VEDERE COME HO RISPOSTO a BEPPE il fighetto?????

Magari,senza usare GOOGLE e cloni vari,VIVARELLI,GALLUS,PiPPer Max,BELLANDI, BIFERALE e la mia dolce PAULINE BASSI, mi potreste dare voi una risposta alle domande del BEPPE detto il fighetto??

Prof Giovanni Vestri 02.11.06 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francesco, sei un sognatore.
Come me del resto, che nella mafia raccontata da Germi in " In nome della legge",avevo visto qualcosa che si poteva comprendere.
Solo che quei tempi sono lontani, tutto è cambiato.
La struttura stessa di queste organizzazioni è cambiata.
Come ho detto, forse l'unica soluzione è metterle a parte della gestione che dovrebbe essere dello Stato.
Ma certo sarebbe una resa, e neanche onorevole.


Margherita Grassi 02.11.06 02:21
-------------------

f.marletta 02.11.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

@@@ ANTONIO CIARDI ....dove il presidente del cosiglio costruisce abusivamente...

Sono Sarda, so bene , e lo hanno scritto i giornali che tu non leggi (corriere) che berlusconi non ha costruito abusivamente. quel furbone di SORU, ha mandato controlli pesanti sperando che trovassero scorrettezze, quando non era più presidente del consiglio, ma ..non hanno trovato niente: Ma siccome il vostro miliardario è nu poco tonto, non ha pensato che sarebbe uscito fuori CHE LUI ERA INDAGATO PER AVER ABBATTUTO ALBERI ; CESPUGLI, dove non doveva, e per aver cementificato FINO AL MARE, cosa che lui ritiene di poter fare, ma che proibisce agli altri. E questa abitudine di predicare bene e razzolare male, è molto diffusa dalle vostre parti ( SORU, PRODI, VISCO e chi sa quanti altri....

Fate uno sforzo, ragionate con la vostra testa, se la avete, perchè vi affidate a Tutti sti miliardari ai quali di voi non frega un ca,,,o?

marista urru 02.11.06 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualsiasi ulteriore trasferimento di risorse verso il nord, appare a noi assurdo e ingiustificato e rappresenta un’insulto per noi Napoletani, e per tutti i meridionali. La classe “dirigente” in generale e quella meridionale nello specifico, è vittima di se stessa, riesce a fare ben poco per il proprio popolo, vivendo sempre nel timore di perdere consensi elettorali.
Ma quando le sbandierate prospettive future non trovano un supporto nella realtà di tutti i giorni né condizioni materiali di credibilità, allora tra le maglie dell’ordito sociale comincia ad infiltrarsi un vento, che poco a poco solleva i veli più estremi dell’ideologia e mette a nudo il gioco

Mario Gallo 02.11.06 20:24 | Rispondi al commento
_____________________________________

secono me caro Gallo sarebbe giusto separarsi da questi sfruttatori settentrionali.
Dichiaraiamo la nostra INDIPENDENZA !BRAVO !!

giovanni pastore 02.11.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento

ciao Grillo!!!
concordo in pieno sul fatto che chi è morto per difendere questo Paese dalla mafia dovrebbe essere ricrdato con maggiore rispetto, ma mi accorgo sempre di più che di questi eroi, perchè sono loro i veri eroi, non se ne parla mai nel quodiniano e neppure a scuola si sentono questi nomi.
quando poi una rete televisiva tenta di fare rivivere ai più giovani queste storie di vita, le varie concorrenti si inventano di tutto per non fare aumentare l'audience su uno dei pochi, se non l'unico, programma decente e VERO!!. purtroppo in Italia la gente preferisce chiudere gli occhi davanti alla realtà e preferisce immergersi in un mondo finto fatto di reality sempre più squallidi.
La soluzione non penso si possa realizzare se chi programma preferisce mettere dei reality o dei quiz idioti e non fare sapere come sono andate le cose veramente, forse è perchè ci sono sempre persone che pensano più ai soldi che ai valori umani.
Sei un grande ciao Marta.

marta capello 02.11.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Poveri illusi al nord ancora a pensare che le logiche dei clan siano cosa che riguarda napoli ed il sud, non avete ancora capito che ogni capo di abigliamento che comprate, ogni accessorio, ogni grammo di droga che si vende al nord viene da Napoli con la sudditanza e la compiacenza dei milanesi ,dei veneti,dei torinesi e di chi volete voi.Qui si spara solo perchè è in gioco chi comanda.Se qualcuno lì alzasse la testa si inizierebbe a sparare anche da voi.Ma credete veramente che i soldi la camorra li faccia qui?

Mauro Sansivero 02.11.06 20:39| 
 |
Rispondi al commento

LA NOSTRA PRIVACY, LA NOSTRA LIBERTA' e IL SOFTWARE LIBERO SONO IN PERICOLO

Tutte le informazioni su

http://verainformazione.altervista.org/


NUOVO: TRUSTED COMPUTING

Alex Marra 02.11.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Il governo contro il governo

Sabato 4 novembre a Roma va in scena il paradosso della sinistra. Una manifestazione organizzata mesi fa dalla Fiom contro il precariato vedrà anche la partecipazione dei vertici di Rifondazione Comunista, del Pdci, dei Verdi e dell'esponente della minoranza Ds Cesare Salvi. In piazza anche la sottosegretaria al Lavoro Rosa Rinaldi, Prc. Prima nota stonata: una componente del governo manifesta contro il precariato. Ottimo, però anziché sfilare non potrebbero impegnarsi per varare una nuova legislazione?

Ma c'è dell'altro. In piazza ci saranno anche l'ex leader della minoranza di Rifondazione, Marco Ferrando, e i Cobas, i quali hanno promesso una battaglia contro la Finanziaria e il governo Prodi, "servo di Montezemolo e degli interessi di Confindustria". E così gli esponenti di governo della sinistra radicale si troveranno fianco a fianco con chi urla contro il Professore ed espone cartelli per contestare la manovra economica. Dal quartier generale del Prc fanno sapere che "è normale scendere in piazza", ma è evidente l'imbarazzo della sinistra estrema, stretta tra gli impegni di Palazzo Chigi e la voglia di manifestare.
Siamo all'assurdo politico, ha dell'incredibile il governo Prodi, e Di Pietro fa houting sul suo blog, dicendo che l'indulto ha fatto compiere più di 1000 reati, tra cui alcuni omicidi, direi che la ventata di felicità che ha portato Prodi,
è a dir poco inquietante. Il ministro Padoa Schioppa considerato il peggior ministro delle finanze, tanto da farlo dimettere a breve, il caos regna sovrano...Prodi in una cosa ha avuto ragione, più della metà degli italiani è felice, si, di vederlo andare a casa.
Che dire dell'inca......mo D'Alema per i tagli alla Farnesina?

piersilvio pelloni 02.11.06 20:36| 
 |
Rispondi al commento

I nostri poveri parlamentari sono depressi e quindi con i nostri soldi possono comprare droghe dalle organizzazioni mafiose che.....

li usano per acquistare armi, altra droga...

così possono ammazzare giudici, intossicare ragazzi....

bella etica parlamentare...

FUORI I NOMI
FUORI I NOMI
FUORI I NOMI

dei parlamentari positivi al drug test

campagna promossa da:


WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

un blog contro la mafia

un blog free

alessandro del monte 02.11.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

ALLA Komunista operaia ELISABETTA GALLUS with love...

Guarda io penso che Soru ha fatto benissimo
e ti dirò di più, in Sardegna i ricconi hanno fatto il bello e il cattivo tempo
adesso si è visto come sono pidocchiosi
non vogliono pagare le tasse!!!!!!!!!!!!!!
che se ne stiano a casa loro la Sardegna non è una terra in svendita.
Chi pensa che questi ci portavano soldi e lavoro
stanno freschi!!!!!!!!!!!!
Si sono portati sempre tutto dal continente
e a noi ci lasciavano la mer.a

elisabetta gallus 02.11.06 20:02

INFATTI ALBERGHI, RISTORANTI, VILLAGGI TURISTICI...SONO TUTTI CONTENTISSIMI DELLA TASSA SORU CHE HA FATTO ALLONTANARE DAI PORTI DELLA SARDEGNA GLI YACHT MILIARDARI DEI VARI BRIATORE E GNOKKE VARIE CHE,TI PIACCIA O NO GALLUS, PORTAVANO FLOTTE DI TURISTI (NON CERTO MILIARDARI) DA TUTTA ITALIA.

Risultato: GLI YACHT e i turisti annessi SI SONO SPOSTATI IN massa dalla Sardegna a CAPRI e soprattutto attraccando le proprie barche nella Corsica che ovviamente ha ringraziato il miliardario SORU per l'opera svolta...

Certo che se una komunista (cojona) come te ha come punto di riferimento un miliardario come SORU(è stato tra i primi cento più ricchi del mondo nella classifica di Forbes), vuol dire che i KOMUNISTI sono proprio alla frutta!!!

VOTATE l'operaio SORU, il BERLUSCONI della SARDEGNA!!!

Prof Gio

giovanni vestri 02.11.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri CALDEROLI : "Napoli è una fogna da bonificare con topi che si sono troppo a lungo ignorati magari perchè fanno comodo nel momento in cui votano".

In merito alla dichiarazione dell’On.Calderoli, riteniamo di dover esprimere il nostro più profondo rammarico, non per la dichiarazione in se che appare tristemente realistica, ma perché egli, da ignorante, tace insieme alla classe cosiddetta dirigente sulle motivazioni che hanno prodotto lo stato attuale di cose.
Complici le banche e lo Stato, si omette dolosamente di menzionare i meccanismi che reggono questa situazione coloniale attraverso la quale vengono occultamente trasferite risorse dal Sud al nord. La classe politica è pienamente ed inappellabilmente colpevole.
Nessuno nega che la situazione a Napoli stia deteriorandosi in una maniera che appare ineluttabile. Siamo figli di un meridione violentato, il disastro che abbiamo di fronte ci colpisce profondamente come uomini, ma quel che ci oltraggia come cittadini è che non solo nessuno, titolare di competente potere, sia capace di dare impulso alla rinascita di una coscienza risanata, ma che nessuna autorità istituzionalmente “responsabile”, né ministri, né governatori, né sindaci - ha sentito il dovere di spiegarci seriamente perché la situazione stia paurosamente precipitando di giorno in giorno.
Qualsiasi ulteriore trasferimento di risorse verso il nord, appare a noi assurdo e ingiustificato e rappresenta un’insulto per noi Napoletani, e per tutti i meridionali. La classe “dirigente” in generale e quella meridionale nello specifico, è vittima di se stessa, riesce a fare ben poco per il proprio popolo, vivendo sempre nel timore di perdere consensi elettorali.
Ma quando le sbandierate prospettive future non trovano un supporto nella realtà di tutti i giorni né condizioni materiali di credibilità, allora tra le maglie dell’ordito sociale comincia ad infiltrarsi un vento, che poco a poco solleva i veli più estremi dell’ideologia e mette a nudo il gioco


Intendi dire che i napoletani non ne sarebbero capaci?

Ernesto Carozzi 02.11.06 20:19 |

Intendo dire che non sono solo i napolitani ad infrangere le piccole regole di ogni giorno...

Gennaro Esposito 02.11.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Valerio Brugnolo

Guarda che io so quello che dico, se parlo di sardegna vedrai che nomino SORU, che questa estate ha aumentato per i turisti ICI e tasse sulle imbarcazioni, presentando la cosa con arroganza stupida,"contro i Ricchi". e quelli se ne sono andati per dispetto in corsica e a Montecarlo.

Basta leggere i giornali: Poi amici in Sardegna mi dicono di più.Ma me lo tengo, dico solo cose che leggo sui giornali e sul WEB. Poi il resto lo sapremo a suo tempo. SORU, PER LA SARDEGNA E'STATO UN DANNO, INFORMATI:

marista urru 02.11.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento

@@@Marista Urru

Si fa la "fila" nel risponderti
Ma per una protagonista del "viale delle regine"
cio' non conta
"L'incasso"E' il risultato delle proprie prestazioni!

Antonio Ciardi 02.11.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di rispetto delle regole...

Non sono certo napoletani personaggi come vestri ed altri che su questo blog editano post sui diecimila caratteri...

Gennaro Esposito 02.11.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON ESISTONO PIU' GLI INCENTIVI, ESISTE IL: O FAI COME VOGLIAMO "NOI" PAGANDO A CHI DICIAMO "NOI" O TI DISSANGUIAMO!!!

Onofrio Pusterla 02.11.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

chi sco#a non mafia... il mafioso è uno che non sc#pa come scriveva umberto eco dalle pagine dell'espresso un po' di tempo fà (da qui il motto tutto mafioso "comandare è meglio che fo#tere"). magari qualche sexy shop qua e là in sicilia e, come ad amsterdam, sale a luci rosse - magari finanziate dal governo - risolverebbe la questione senza sparare una cartuccia.

V

V

marzio rossetti 02.11.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Io sono x SORU santo subito.

lardieri sergio 02.11.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

chi scopa non mafia... il mafioso è uno che non scopa come scriveva umberto eco dalle pagine dell'espresso un po' di tempo fà (da qui il motto tutto mafioso "comandare è meglio che fottere"). magari qualche sexy shop qua e là in sicilia e, come ad amsterdam, sale a luci rosse - magari finanziate dal governo - risolverebbe la questione senza sparare una cartuccia.

V

V

marzio rossetti 02.11.06 20:13| 
 |
Rispondi al commento

chiudere le università
non servono!

prof. fontecedro 02.11.06 19:24 | Rispondi al commento |

Io che ci vado sono perfettamente d'accordo: per imparare decentemente bisogna studiare da soli le proprie cose cercate su internet, in più sul lavoro già sappiamo che impiegheremo un anno a imparare "il lavoro" e a dimenticare la roba fatta per passare gli esami.

Enrico Panatta 02.11.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

So solo che la sinistra ha perso in passato
adesso l' abbiamo scampata bella (il nano, mio dio!!!!!!!!)
e sono certa che faranno le cose per bene,
perché lo sanno che questa è l' unica possibilità che hanno.(la destra è la ma..a)

elisabetta gallus 02.11.06 19:47

Non la pensano così il 57% degli italiani, stando agli ultimi sondaggi AMERIkani (cioè quelli seri...).

Ti ricordo poi che la sx è al Governo grazie alla ridicola legge del repubblichino TREMAGLIA che ha consentito a ITALIANI (si fa per dire...) di seconda e terza generazione residenti all'estero di decidere il destino del nostro paese, nonostante la maggiorparte di loro non abbia mai visto l'ITALIA e non sappia una parola della nostra sconosciuta (a livello internazionale) lingua...

Tralscio poi,per non infierire ulteriormente sul tuo corpicino, il voto decisivo dei SENATORI a VITA ultranovantenni votati da nessuno...but this is another story!!

Comunque sei la classica fessa di SINISTRA che ragiona in questo modo: meglio prenderlo in c... da Frodi piuttosto che dal nano maledetto di Arcore.... contenta te contenti tutti!!

POVERA ITALIA e povere donne:tu,insieme alla VIVARELLI,alla BIFERALE alla PAULINE BASSI e MANUELA BELLANDI,sei la negazione evidente alla teoria sec la quale pare che le DONNE risultino essere più intelligenti degli uomini...altro che quote ROSA!!

What a sadness!!

elisabetto galluso 02.11.06 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da Albert Einstein:
Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi


aggiungo pubblicizzare ci stanno massacrando.biz è una cosa bella ma nn cadiamo in basso come certa gente.
è normale che ci siano dei provocatori nn caschiamoci è il loro mestiere vendersi anima e sedere x pochi spiccioli, nn comportiamoci come loro, nn rispondiamo sono solo degli stupidi che nn leggono e guardano il telegiornale di Emilio Fede...
bisogna compatirli
punirli purtroppo nn si può pensate al ragazzo ucciso a napoli il gip nn ha convalidato l'arresto dell'assassino figuriamoci punire la stupidità :)
fosse così nn andrebbe in carcere la Vanna Marchi ma i suoi clienti

Luigi lauro Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 20:08| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe approvo in pieno. hai sentito il discorso fatto ieri da prodi sulla criminalita' a napoli? mai che si dica camorra. l'esercito non serve. del calendario spedisci le prime 1000 copie ai nostri scaldabanchi del senato e della camera. ( ad andreotti per punizione mandagliene 10)

mariano bianca 02.11.06 20:06| 
 |
Rispondi al commento

SE NON VOGLIONO LE AUTOMOBILI FACCIANO PIU' MEZZI PUBBLICI E FANCULI..INO LA FIAT!!!!
BRUTTI PORCI!!!!

Onofrio Pusterla 02.11.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento

marista urru 02.11.06 18:55

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Non hai risposto. Se non invitando ad andare a votare sempre e comunque.

L'ideologia "del meno peggio" fino ad oggi ha creato solo disastri (sia interpretata da destra che da sinistra).

Resto convinto dell'idea che bisogna delegittimare l'esistente: specialmente quando si presenta come la soluzione del "meno peggio" (l'inganno, l'imbroglio è proprio lì).

Sciopero del Voto

(in un Paese dove maggioranza e minoranza si contano sulla punta delle dita è l'unica arma utilizzabile contro gli imbroglioni: rappresentanti del popolo...)

Massimo Greco Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 19:52| 
 |
Rispondi al commento

stranamente non è successo a Napoli. Non casualmente è successo al sud!!!

La scuola degli alunni 'fantasma'
truffa nel siracusano: 58 indagati
SIRACUSA - Gli alunni non c'erano, i registri erano falsi e addirittura compilati, in alcuni casi, con inchiostro simpatico, così da poter essere modificati in qualunque momento, anche gli insegnanti erano presenti, ma per finta, molti infatti si assentavano, anche per lunghi periodi dell'anno, e, però, grazie, a certificati di medici compiacenti, la loro presenza era assicurata.

Questi sono alcuni degli elementi che, secondo la guardia di finanza Augusta (Siracura), facevano dell'istituto scolastico privato "Montessori" di Priolo, nel siracusano, una scuola molto particolare. Le irregolarità sono state scoperte al termine di una lunga indagine che ha consentito di raccogliere un corposo fascicolo fatto di testimonianze e documentazione.

Sarebbe così emerso che le prime classi dell'istituto venivano composte all'insaputa di molti iscritti e che i nominativi in qualche caso appartenevano addirittura a persone residenti in altre regioni italiane. Inoltre agli insegnanti venivano rilasciati attestati di servizio in cambio di stipendi bassi e in qualche caso inesistenti.

Al termine dell'inchiesta gli indagati sono 58. Nel mirino degli inquirenti sono finiti, oltre ai dirigenti, anche gli stessi insegnanti e il personale amministrativo. Ora devono rispondere, a vario titolo, di associazione a delinquere, falso in atto pubblico e false dichiarazioni a pubblico ufficiale. L'attività illecita serviva a giustificare la percezione dei contributi pubblici concessi alle scuole private.

Franco Guarnieri 02.11.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

PERLE DI "SINISTRA"

IL turismo in Sardegna è calato del 50%.

Altra vittoria della sinistra al governo!
Soru, si deve esser distratto ed ha pensato di essere stato eletto col voto dei Corsi e dei monegaschi, che infatti, come previsto si sono arricchiti alla faccia dei poco furbi sardi!

Se continuiamo così ci faremo mantenere dagli aiuti umanitari come gli extracomunitari!

Questa è la via alla FELICITA' PRODIANA! NON DOVREMO PIU' LAVORARE, FAREMO TUTTI I MANTENUTI,,,,

marista urru 02.11.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ camillo sesmoulin

quando hai scritto "Poi,è andato in Prefettura." parlando di prodino a napoli, immagino che ti siano incrocciate le dite, volevi probalbilmente scrivere: "Pio, andato in Prefettura."

Richard KIEL 02.11.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per ripulire lìItalia dalle mafie bisogna cominciare dalla culla della democrazia IL PARLAMENTO

via gli indegni dal parlamento italiano

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 02.11.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Roma. Il premier turco, Recep Tayyip Erdogan,
non incontrerà Benedetto XVI durante
la visita del pontefice in Turchia, prevista
dal 28 novembre al 1° dicembre. Lo ha
annunciato ieri l’ambasciata di Ankara a
Roma. Volerà invece a Riga, in Lettonia, per
un vertice dell’Alleanza atlantica: “Un appuntamento
molto importante”, hanno detto
i diplomatici di Roma. Il portavoce della
Santa Sede, Federico Lombardi, ha precisato:
“Non è detto che il pontefice debba incontrare
tutte le autorità”.
Quella di fine novembre è la prima visita
del Papa in un paese a maggioranza musulmana.
Il motivo principale del viaggio è l’incontro
con il Patriarca ortodosso Bartolomeo
II, ma l’ancora incerto programma – che
vedrà la presenza del pontefice ad Ankara,
Istanbul ed Efeso – prevede, a parte il saltato
meeting con il primo ministro, anche un
colloquio con il capo del dipartimento degli
Affari religiosi, Ali Bardakoglu, gran mufti
di Turchia, che proprio ieri in una conferenza
a Istanbul, ha definito le critiche all’islam
una minaccia alla pace nel mondo. Benedetto
XVI incontrerà anche il presidente
Ahmet Necdet Sezer.
In seguito al discorso del Papa a Ratisbona,
in settembre, la Turchia è stato uno dei
paesi in cui i disordini e le critiche dirette
al pontefice per le sue dichiarazioni riguardo
all’islam sono stati enormi. Fonti dell’ambasciata
di Ankara a Roma spiegano al
Foglio che era chiaro fin dal principio che il
Papa sarebbe stato accolto come capo di stato
e non soltanto come leader religioso. Il
maggiore quotidiano turco, Hurriyet, a metà
ottobre parlava già, proprio per questa ragione,
di “crisi diplomatica” che avrebbe potuto
nascere dalla visita papale. Dicono di
non capire, i diplomatici turchi, perché ci si
stupisca tanto che non sia il premier Erdogan,
capo del movimento islamico di maggioranza
(Akp, Partito per la giustizia e lo
sviluppo), a incontrare Benedetto XVI...

Luca Disce 02.11.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cosiddetti “linguisti” della Farnesina
hanno letto la definizione dalemiana di
“atto terroristico” che consiste “nell’avere
intenzionalmente come bersaglio i civili
al fine di spargere sangue”. “Il ministro
dice che ciò si applica ai gruppi terroristici
analogamente alle azioni dei singoli
stati”, nota insinuando un dubbio chi
ha letto la sua intervista al quotidiano al
Ahram, sabato: “Dopo aver sostenuto che
Hezbollah non è una milizia terrorista, di
cosa parlerà il ministro se Nasrallah colpirà
ancora obiettivi israeliani ora che ha
annunciato (ieri) di volere un nuovo governo
‘più forte’ entro novembre?”.
Il ministro degli Esteri, Massimo D’Alema,
“ha cambiato idea sui motivi dell’astensione
italiana al Consiglio di sicurezza
dell’Onu”, ironizza chi, alla Farnesina,
segue “quel suo modo di fare il diplomatico
e il politico allo stesso tempo che non
sempre gli riesce”. Dopo aver spiegato
che l’Italia s’era astenuta per la “grande
presenza italiana in Venezuela”, paventando
ritorsioni, ha offerto una versione
più morbida: “Non abbiamo ritenuto di
contribuire alla divisione. Ci siamo riservati
un possibile ruolo di mediazione che
sarebbe impossibile se avessimo preso le
parti dell’uno o dell’altro”. Chi ha contatti
con i giornali, però, sa che dovrà spiegare
che l’Italia è stato l’unico paese dell’Unione
europea a scegliere di astenersi
– “manco fossimo la Spagna…” – ma il ministro
D’Alema di questo “preferisce non
parlare”.
Incontri riservati a Roma. Ministri del
governo somalo hanno avuto colloqui con
politici italiani, rappresentanti della Farnesina
e uomini dei Servizi segreti per
trovare una soluzione dopo il fallimento
dei negoziati di Khartoum. Lunedì le corti
islamiche, che puntano a imporre la
sharia in tutta l’area, e il governo di Baidoa,
fragile e diviso, avrebbero dovuto incontrarsi
per la terza volta.

Marco Alemi 02.11.06 19:35| 
 |
Rispondi al commento

@@@ Prodi e dintorni @@@


Tanto per essere precisi.

Prodi appena arrivato a Napoli è andato a far visita al cardinale della chiesa cattolica:Sepe.

((((( Ecco,dunque,chi comanda davvero )))))

Poi,è andato in Prefettura.
Vergogna,vergogna,vergogna e vergogna ancora.

Altra dimostrazione che l'Italia altro non è che una "parrocchietta" del vaticano.
Cam.

camillo sesmoulin 02.11.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Grillo

Questi sono i veri Santi ...

PM

Montis Pietro 02.11.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

lo so, purtroppo finira' che dovremo farci mantenere dal sud:

spero che ricambierete in modo equo e solidale i nostri 60 di aiuti.

alfredo covelli
viva il re!!

alfredo covelli PNM 02.11.06 18:43 |
*************************************************
Tranquillo, sono 150 anni che vi manteniamo, non smetteremo solo perchè avremo conquistata l'indipendenza.

Solo preferiamo gestire una "questione settentrionale" anzi che farvi gestire una "questione meridionale"

Gennaro Esposito 02.11.06 19:25| 
 |
Rispondi al commento

chiudere le università
non servono!

prof. fontecedro 02.11.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

To Miss (foolish and MORON) ELISABETTA GALLUS with love and compassion for her ingenousness...


provenzano era ricercato da 40 anni
se sbagli delle semplici date chissà
quante cazzate hai scritto

elisabetta gallus 02.11.06 19:02


FROM: http://www.isolapossibile.it/article.php3?id_article=398

L’operazione è stata condotta dalla Polizia di Palermo insieme al Servizio Centrale Operativo (Sco) e alla Direzione Centrale Anticrimine (Dac). La ’primula rossa’ della mafia non ha opposto resistenza e non era armato. Nel paese di Corleone vive la famiglia del super boss, latitante da quasi 50 anni.


Ok, non oltre ma quasi...VA BENE ORA, On Prof.ssa D.ssa cogliona Elisabetta GALLUS??

Su un post di 10.000 caratteri in cui dimostravo l'ipocrisia della SINISTRA e la demagogia dei PROFESSIONISTI dell'antimafia l'unica cosa che hai trovato da ridire è "l'oltre 50 anni..."...questo per dire quanto sei cogliona...

E d'altronde una che è convinta che PROVENZANO sia stato arrestato perché il nano ha perso le elezioni per 20.000 schede non può che essere cogliona...o strafatta di coca...vedi tu... attendo con ansia le altre caxxate del mio post di 10.000 caratteri.

With compassion (for your dimmed and little brain as long as you have one, cosa di cui inizio a dubitare...)

Prof Gio

Prof giovanni vestri 02.11.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credete nei valori universali non in quelli dogmatici delle religioni e dell'informazione di massa. Spegnete tutto, non andate più a votare, prendetevi la responsabilità di esseri umani di tutto quello che succede nel mondo massa di egoisti ipocriti. Fate solo casino ed avete idee inculcatevi da "ciechi" che pensano solo a sfruttare le divisioni per governare con mezzi più repressivi e per inserire la vendita di armi anche in Italia. Negli U.S.A muoiono più bambini per le armi che i loro genitori hanno in casa per difendersi dai delinquenti. E' questo che volete? Più armi, più esercito? Chiudete le aziende produttrici di armi, chiudete le centrali nucleari utili solo a creare bombe.
Mettete una pena ai detentori di armi: oggi vengono denunciati a piede libero, dopo un giorno magari uccidono qualcuno.

rocco errico 02.11.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prof gio vestri 02.11.06 19:07 |
--------------------------------------------------
Ciao Gianni
Nessuno ti banna!!
Penso che il pruralismo sia il sale della democrazia
e ben vengano i commenti "fuori dal coro",altrimenti che noia!

Per quanto mi riguarda,non ho difficolta' ad ammettere che i tuoi commenti
sono pertinenti(dal tuo punto di vista)e contribuiscono notevolmente all'andamendo del blog.

Anche se non ci troveremo daccordo,sara' sempre un piacere dialogare con voi.

Vi leggiamo,sempre,molto volentieri!

Antonio Ciardi 02.11.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

ALITALIA come telecom.....
“Un ipotetico azionista “fedele-, che si fosse tenuto stretto le sue azioni Alitalia dal 1987 a oggi avrebbe perso il 93 per cento del suo investimento. Ma potrebbe considerarsi fortunato: gli rimarrebbe infatti in mano il 7 per cento, mentre, visti i risultati, dovrebbe essere proprio a zero-.
tenere in vita questa società è veramente accanimento terapeutico puro.
Un paese serio affida una società del genere, renitente all’utile (o anche solo al pareggio) da vent’anni, al tribunale civile e pregandolo anche di fare in fretta.
Insomma, va lasciata fallire. Poi, probabilmente, risorgerà dalle proprie ceneri.
Ma prima va fatta fallire: è un atto di giustizia verso quelli che invece lavorano e sudano dalla mattina alla sera per fare qualche soldo di utile.
Infatti l’Alitalia ha perso soldi da sempre, per una ragione o per l’altra, anche prima della globalizzazione e della liberalizzazione dei cieli.
Come mai? Escludendo il malocchio, non rimane che chiamare in causa ragioni assai più concrete. Come, ad esempio, un mix infernale fatto di un management mediamente di bassa qualità (basta vedere la varietà degli aerei, sembra di essere a una fiera dell’aeromobile) accoppiato a un personale fra i più avidi dell’intera storia planetaria.
Un personale che ha usato l’arma dello sciopero e del cattivo servizio verso gli utenti come stile di vita, come regola.
Ma anche, ad esempio, l’incapacità di mettere insieme una qualunque ragionevole alleanza europea, quando è chiaro da anni che da sola l’Alitalia non può che infilare la porta del tribunale fallimentare (cosa che peraltro è già capitata a altre sue consorelle europee).

mario ghirach 02.11.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ ANTONIO CIARDI

MI hai convinto, la finezza , l'intelletto, la Kultura di gente come te è la vera ricchezza dell'Italia: AVEVAMO UN TESORO E..NON LO SAPEVAMO!

Mo capisco perche' riescono a fregarvi così bene!
ah, ah, ah, lobotomizzati!

marista urru 02.11.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ogni tanto quando mi collego al tuo blog grillo
mi becco un virus adware-gen

nortron adware 02.11.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento

IL FATTO CHE IN QUESTO PAESE ORAMAI è MORTA LA SPERANZA è ABBASTANZA EVIDENTE ANCHE SOLO DAL FATTO CHE ANCHE NEI COMMENTI DI UN BLOG CHE, IN UN CERTO SENSO, VORREBBE FAR USCIRE LA RABBIA DEGLI ITALIANI NOI CONTINUIAMO AD OFFENDERCI...SENZA CAPIRE CHE è PROPRIO PER QUESTO CHE IL NOSTRO PAESE NON CAMBIERA,OFFENDERSI PORTERA SOLO AL CONTINUO DISTACCAMENTO TRA NORD E SUD E I PROBLEMI NON SI RISOLVERANNO MAI. HO 19 ANNI E UNA VITA DAVANTI MA QUESTO PAESE HA GIA DECISO DI TOGLIERMI LA SPERANZA DI UN FUTTURO DECENTE.E LA COLPA è SOLO NOSTRA.

GIADA G 02.11.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notizia ansa di domani.

Ancora una rapina ai danni di una coppia di pensionati
leghisti del nordest,nati dalle ceneri di pontida.

La popolazione indignata
....ma nessuno fa niente!

TUTTI occupati sul blog di Grillo!!!!

Antonio Ciardi 02.11.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

To Miss (foolish and MORON) PAULINE BASSI with love and compassion for her ingenousness...


FROM:http://www.beppegrillo.it/2006/04/scatenati_cogli.html

SCATENATI C.O.G.l.i.O.n.

Far comprendere l’importanza della posta in gioco il 9 e 10 aprile e portare a votare il maggior numero possibile di elettori.
Per raggiungere questo obiettivo abbiamo lanciato anche una campagna banner, sms e e-mail.
Scatenati anche tu!
Scegli il messaggio che ti piace e fallo girare il più possibile.
E' in gioco il tuo futuro..."

Postato da Beppe Grillo il 05.04.06 14:22


Se tu, sweet and naive PAULINE, e tutti i cojons qui presenti, capitanati da MAX Spipper, non vi eravate offesi quando qualcuno vi chiamò KOjONS in APRILE,chiedendovi di andare a votare FRODI,perché vi offendete ora quando ve lo dico io??

Eravate co.jons in Aprile e siete rimasti tali...è il destino infame del mistero chiamato VITA, che a volte può giocare brutti scherzi e che per tale motivo deve essere accettato con filosofia dai predestinati...e chi meglio del FILOSOFO of my willy MAX PippER lo può confermare??

Dunque lo staff di Grillo,di cui tu fai parte, dovrebbe bannare se stesso più che me...anche se mi ha già bannato più volte per altri motivi...

With love
Prof Gio


P.S. E poi meglio uno che insulta con nome e cognome rispetto a un vigliacco come Max Pipper che lo fa dietro a un nick e/o clonando il mio nome...non credi darling?

Prof gio vestri 02.11.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i nordisti e sudisti, non serve a niente ricercare il più puro/onesto/migliore cittadino Italiano tanto le cose non vanno bene per tutti forse un pò peggio a Napoli, un pò meglio a Milano ma questo non cambia la sostanza della ns. democrazia che fa di queste divisioni il suo maggior profitto. Infatti mentre noi siamo qui a tirar su chi sia migliore dell'altro questi ns. politici ci fregano. Basterebbe applicare i principi della Costituzione per migliorare le cose. Siamo un popolo complesso e con tradizioni diverse ma la ns. unità si deve concretizzare nella funzionalità non economica ma etica che deve essere poi funzionale a quella economica.
La Costituzione è stata tradita e quindi la ns. democrozia in almeno due punti fondamentali:
1)l' autorizzazione alle missioni internazionali di guerra / pace per i politici
2) l'autorizzazione alla bce di emettere euro di di prestarli godendo di impunità in quanto ente sovranazionale e quindi fregarsi tutto il guadagno tra il costo tipografico e il valore nominale/facciale della moneta.
Se volete incazzarvi pensate all'oggi non al passato, abbiamo già dato, non regaliamo la ns. democrazia e la ns. Costituzione a questa massa di furbi,ignoranti e ladri dei ns. politici.

rocco errico 02.11.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

MILANO vs. NAPOLI ==> UN VERO SCONTRO DI CIVILTA'
(tratto da fatti veri)

1) Una macchina non rispetta lo stop e un'altra macchina pianta una frenata:

MILANESE: Abbassa lentamente il finestrino e dice un elegante "PIVLA"!
NAPOLETANO: Scende dall'auto, tira fuori il coltello serramanico urlando e accoltella l'altro per la precedenza non data.

2) Ti rechi in un ospedale al prontosoccorso per una appendicite diagnosticata dal tuo medico...

A MILANO: Vieni ricoverato d'urgenza, ti operano e in 2 giorni sei a casa!
A NAPOLI: L'ambulanza rimane imbottigliata nel traffico per 2 ore perchè gli automobilisti napoletani se ne fregano delle corsie preferenziali. Arrivati all'ospedale ti lasciano sulla barella 7 ore e poi ti dicono che non c'è posto e che devi cambiare ospedale. Allora dolorante prendi il portafoglio ed estrai il primo biglietto da 500 Euro... l'ufficioso ticket sanitario napoletano! Prima dell'operazione ne avrai sganciati almeno 4!. Poi torni a casa e dopo qualche mese trovi una garza nello stomaco!..(va beh.. altra storia...)

3) Un signora passeggia per il centro. Si avvicinano 2 ragazzotti in moto e la scippano!
A MILANO: Cittadini qualsiasi abbrancano gli scippatori, li riempiono di botte e li consegnano alla polizia!
A NAPOLI: Cittadini qualsiasi, normalmente parenti e amici degli scippatori, scendono in strada a picchiare i polizziotti che tentano l'arresto.

4) Se possiedi una tabaccheria...
A MILANO: vieni rapinato una volta ogni 2 anni
A NAPOLI: Vieni rapinato due volte al mese

Conclusione:

Agli amici meridionali... è inutile che abbiate questo atteggiamento di prevalicazione su di noi! Vi mandiamo i soldi, vi diamo da mangiare per quanto sia possibile, venite da noi a lavorare e noi vi accogliamo a braccia aperte come dei figli! Però come in ogni famiglia quando i figli sono grandi se ne vanno! Voi quando?


Date al Sud la moralità dice bene www.comincialitalia.net

E fate cose concrete guarda l'iniziativa
SPEGNI LA TV

www.comincialitalia.net

Franca Sale 02.11.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma Vittorio Emanuele II... invece di andare a cagare il cazz. ai Borboni, Lombardi, Veneti, Romani... lui e quel pirla di Cavour, e quel pirlone di Garibaldi... Ma non poteva cercare l'annessione alla Svizzera????
Che stavamo meglio noi Liguri, Piemontesi, Valdostani, Sardi, Pavesi, Nizzesi, Savoiardi (ma molto meglio!!!). Avevamo le montagne, (e che montagne), le pianure, le colline di Langhe e Monferrato, il buon vino, la Riviera, la Costa Smeralda, parte della Costa Azzurra, pure il gran premio di Montecarlo, l'ordine, i soldi, le leggi (soprattutto in fatto di delinquenza, immigrazione clandestina e rispetto dell'ambiente) e soprattutto tanta voglia di lavorare e starcene per i cavoli nostri.
Ci saremmo pure risparmiati due fottute guerre mondiali.
E non avremmo saccheggiato il sud come dicono in tanti.
Su una eventuale macchina del tempo, dopo aver opportunamente viaggiato per ammazzare da piccoli gente come Napoleone, Hitler e Stalin, bisognerà prendere Vittorio e portarlo a vedere chemmerda di paese ha messo insieme.
Nessuno vuole ammetterlo? Se per 1500 anni siamo stati divisi è anche perchè stavamo troppo bene per i cacchi nostri!!! Io sono convinto che quelli del nord non mancherebbero al sud e viceversa, e lo stesso per quelli del centro.
Sto paese in 150 anni ha conosciuto solo guerre, scandali, recessioni, povertà, emigrazione. Siamo riusciti a tirare su le brache solo con un dittatore e, dopo lo sfascio più totale (e li era logico ci sarebbe stata una ripresa...), con i soldi degli americani.
Facciamo come nei matrimoni, pendiamo atto che c'è incompatibilità ed andiamocene ognuno per la propria strada, che c'è tempo a rifarci una vita.

saluti a tutti.

Cristiano Dalmasso 02.11.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Togliamo il vino a Calderoli...al massimo mezzo bicchiere, o finirà per farsi strozzare dalla gente....u guagljone!!!
'sera

Paolo Rivera 02.11.06 18:47 |


si togliamogliecelo, specie quello del sud con metanolo o quello con bottiglie autentiche e vino finto

antonio la trippa 02.11.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di industrie che si trasferiscono....

immagino che qua di piccoli industriali ne girino pochi!
Ho appena letto una email di un mio amico che aprirà una fabbrichetta per la produzione di parti meccanche dei suoi articoli in Cambogia!

Lo stato Cambogiano gli regala il tereno e il capannone e gli sovvenziona il 30% per l'installazione del fotovoltaico sul tetto dei capannoni!
La Cambogia più avanti di noi sul fotovoltaico?...
Facile visto che in parlamento abbiamo solo dei ricchioni come Luxuria, Pecoraro Scanio, ecc.


@@@@ massimo Greco.....e tutti continueranno a votare per quello in ciu credono..

Come puoi pensare una cosa del genere? Tutti abbiamo davanti gli eccellenti risultati del governo delle sinistre: a BOLOGNA, A TORINO. Il meraviglioso pullulare di enti e burocrazie rosse in UMBRIA, per un totale di spesa per poltrone e poltroncine in Regione di 8,6 MILIONI DI EURO l'anno!La splendida sporcizia di FIRENZE cui fanno da contraltare stipendi d'oro in municipio e consulenze ricche e numerose.
Ma quello che convincera' gli Italiani in blocco a votare a SINISTRA, è il capolavoro Della CAMPANIA!
Ah, dimenticavo il meraviglioso NON ESSERE di CACCIARI!
La STUPENDA FINANZIARIA E IL MERAVIGLIOSO SPETTACOLO CHE CI REGALANO I GOVERNANTI ATTUALI, TUTTI PRESI DALLA NECESSITA' DI FARSI NOTARE, DI RESTARE AL POTERE: RESISTERE,RESISTERE, RESISTERE.

CI AVETE CONVINTO: SOLO A SINISTRA POTREMO VOTARE!
QUELLO CHE VEDIAMO E' INIMITABILE, IRRIPETIBILE, ECCEZIUNALE!

marista urru 02.11.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fossi in Grillo mi vergognerei di aver messo su questo carrozzone !!
COMUNQUE ... WWW.COMINCIALITALIA.NET...
INVITA A BOICOTTARE LA TELEVISIONE
DOMENICA S.P.E.G.N.I PER CINQUE (O PIU') MINUTI
VEDRETE CHE I POTERI FORTI CAPIRANNO
MAGGIORI DETTAGLI SU
WWW.COMINCIALITALIA.NET

Spegnete iltelevisore 02.11.06 18:54| 
 |
Rispondi al commento

E"triste ma é la realta"che si vive a Napoli e provincia e non si è fatto mai nulla dico nulla ci sara il solito contentino il solito via vai di politici i giornali scriveranno le solite min...te e poi per magia napoli sara" di nuovo come prima cioe" come stavamo 50anni fa guagliu" io sono napoletano chi dice di amare napoli non dovrebbe permettere certe cose chi le fa non e" degno di essere napoletano e" non l"ama DeFilippo diceva che e" un bel presepe ma bisognerebbe cambiare i pastori bisogna sdradicare la cultura deii"illecito e non è facile è troppo radicata è dura RESETTIAMO

Armando D"alessandro 02.11.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

sentenza
della Corte dei Conti siciliana che ha
accolto la richiesta di 102 dipendenti
della Regione. Essi chiedono di andare
in pensione con 25 anni di contributi
anziché 35 come prevede la legge.

vaffanxxlo al sud: ci vogliono 1000 Calderoli altro che..., altrimenti il sud dilapidera' tutto il possibile!!!!
poi uno non deve diventare razzista!!!

ambrogio carugatti 02.11.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cazzata del giorno:
"l'emergenza crimine non c'entra con l'indulto"
Romano Prodi - www.Repubblica.it

alberto rossi Commentatore in marcia al V2day 02.11.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Domandina n° 4 al signor G. Vestri

.. che cita inesorabilmente sempre i nomi di alcuni lettrici e lettori chiamandoli FESSI e COJ..NI: quando ritiene che il fiume dei suoi insulti possa esaurirsi?

Io non sono disposta a leggere ulteriormente il mio nome, e il nome di altri lettori, citato a sproposito!!

e chiedo che lo staff, se continua così, per questa unica ragione (citare sempre il nome di altri lettori anche quando non ci sono) banni il suo, ammesso che sia il suo

Un po' di educazione e un po' di civiltà!!

Paola Bassi 02.11.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento

@Avete Notato 02.11.06 18:23 ha scritto:

A proposito di Fogne.

Avete notato che quando si entra (da sud) nella pianura padana si sente un puzzo pazzesco?

Lo si può rilevare sia arrivandoci in macchina che in treno.

Non venite a raccontarci che si tratta solo di "concime" perché a questa balla non ci crede più nessuno.

Cosa ci scaricate nel Po per causare un olezzo così tremendo che si sente per centinaia di km?

E questo odore schifoso come mai aumenta di notte?

Che acqua bevete?

Ma producete anche frutta e verdura?

E in che RAZZA di terra la coltivate?

Avete ridotto la vostra terra una Fogna Unica... non avete un solo centimetro quadrato di terra che non sia tossica... velenosa, poco raccomandabile per chi compra i vostri veleni... e parlate di Napoli...

Bonificare la pianura Padana... ridurrà i casi di cancro e morte per avvelenamento in tutto il mondo (causa esportazione e mercati).

==================================================

Io ho notato invece che a Napoli si muore di proiettili, anche se la puzza è quella del buon cibo.

Pensa che ho notato che la gente di Napoli viene a lavorare a Milano perchè la di lavoro non ne trova!

Pensa che persino da Napoli vengono ad operarsi nelle strutture lombarde perchè nelle loro muoiono per la malasanità!

PENSA CHE LA PUZZA DELLA PADANIA E' LA PUZZA DEL LAVORO!
E PER QUELLO CHE TI FA SCHIFO?


martino estate 02.11.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Proprio per commemorare la memoria di queste persone andrebbe cambiata urgentemente la legge elettorale al fine di evitare che i partiti scelgano al posto dei cittadini parlamentari dipendenti indagati sotto processo o addirittura condannati per associazione mafiosa.
Solo così avrebbe senso una lapide nei pressi del parlamento senza correre il rischio che ci passi davanti Dell'utri o chi per lui.

Antonio Cafagna 02.11.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Usiamo l'euro come moneta, le regioni non sono tutte uguali, vedi statuti autonomi, e ancora c'è la questione meridionale, in un paese che nel mondo per numero di abitanti conta come il due picche quando vale quadri....

simeone camporese 02.11.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Domandina n° 3 a Cistannomassacrando

ma dove li trovi tutti i nick con cui da giorni offendi tutti?

non sarà che ci stai massacrando pure tu?
scusa eh


Intanto che i leghisti cazzeggiano sul blog
un altro stupro
un altro furto
un altra "dose"venduta ai vostri figli
...e nessuno fa niente!

Antonio Ciardi 02.11.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

napoli... la calabria... disonore e feccia...
ma perchè non vi fate annettere all'africa così non scassate più la wallera ?

Fabio La Torre 02.11.06 16:56 | Rispondi al commento |

solo perchè l'africa nn ha abbastanza soldi x mantenerli... e se li avesse nn li sprecherebbe per quella feccia

savio capannini 02.11.06 17:07 |
*************************************************

Nel nostro progetto di indipendenza, prevediamo una alleanza socio economica mediterranea ed un area di libero scambio con i paesi mediterranei del Nord Africa...

Vi consiglio di cominciare a studiare provvedimenti per fronteggiare l'imminente crisi economica che avete di fronte, invece di battutine ed affermazioni stupide.

Gennaro Esposito 02.11.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X tutti........

Chi e' il genio che ha istillato nel blog questa neo questione Nord/Sud, interessante come un post Albionico di Vestri coi sottotitili in Uzbeko?

X Martino Estate...

Perdonami Martino ma......alla scuola politica di FI vi fasciano il cervello col Domopack per evitare contaminazioni esterne????

X gl'illustri personaggi oggetto del post.....

Tenderei a chiederVi, metaforicamente, scusa anche a nome di chi si vorra' accodare, affinche', nel caso soprannaturale possiate leggere il blog, il sospetto di essere morti invano non si trasformi in certezza.....

Be happy

maurizio spina 02.11.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Domandina n° 2 ai lettori leghisti

.. ma Calderoli c'è o ci fa?

uno che si mette una MAGLIETTA in TV e così insulta tutti i musulmani moderati,
uno che fa una legge elettorale che definisce lui stesso una PORCATA,
uno che definisce una città come Napoli, pur con tutti i suoi problemi, una FOGNA insultando così tutti i napoletani onesti

un ex Ministro della Repubblica!
ma guardate che è nocivo al massimo per la vostra "causa"
ditegli di smettere ...




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/340.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Morti e Santi d'Italia:

» i baci e l’onore da xantology blog inutile
“Io ho cominciato a conoscere la mafia, a capire la mafia quando ho visto Pippo, il mio fratello maggiore, che era uomo d’onore, che baciava altri uomini d’onore. Gli uomini d’onore si baciavano fra loro quando si incontravano. ... [Leggi]

01.11.06 18:58

» cosa nostra fa la coppa uefa da xantology blog inutile
Il Palermo non gioca più a Battipaglia ed Ercolano. Adesso fa le trasferte a Londra e Praga. E a Londra, Praga e in mille altre città quello che sanno di Palermo è una parola sola. Mafia. Così spuntano i siti web con le scritte Slavia Praga vs Kosa... [Leggi]

01.11.06 19:22

» Giorgio Ambrosoli da biblog
Leggendo l’ultimo articolo del blog di Beppe Grillo, la mia attenzione è stata attirata da un nome che (per mia gravissima ignoranza) non ricordavo di aver mai sentito prima: Giorgio Ambrosoli. Siccome leggendo questo nome mi è subito venuto in... [Leggi]

01.11.06 22:50

» La Casa delle Fate da Il nido di Corva
(Le due bambine stavano sedute nell'erba ...osservando le illustrazioni di un libro con avidità, lasciando correre la fantasia...l'infanzia è libertà: tanto tempo per viaggiare con la mente  e nessun obbligo  di rinchiudere i tuoi pensieri in qualche s... [Leggi]

02.11.06 10:47

» Pier Paolo Pasolini da la moscacieca
BOLOGNA 5 MARZO 1922 - OSTIA 2 NOVEMBRE 1975 31 ANNI DALLA SUA TRAGICA SCOMPARSA Un suo pensiero tratto da un intervista condotta sulla Rai da Enzo Biagi. .... la televisione è un medium di massa, e come tale non può che mercificarci e alienarci non po... [Leggi]

02.11.06 12:09

» Cento morti e non sentirli da Svolte Epocali
Nel 2005 la camorra ha fatto secche 90 persone. Nel 2006 solo 76, ma ha ancora due mesi di tempo per eguagliare il record. La risposta dello Stato, però, è stata all’altezza della situazione. [Leggi]

02.11.06 16:55