Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Polmoni puliti


polmoni_puliti.jpg

Le città italiane si stanno svuotando di bambini. Sono stati sostituiti dalle macchine. Da parcheggi. Da pendolari motorizzati. Chi ha un bambino deve rassegnarsi a una tosse cronica. A malattie respiratorie. A un rapporto quotidiano con il pediatra. Oppure andarsene. In città entrano le macchine ed escono i bambini e le loro famiglie. Che diventano pendolari. E prendono la macchina per entrare in città e parcheggiano. Per la mancanza di mezzi pubblici efficienti. Una paranoia che produce veleni per i cittadini e utili per i petrolieri. I rappresentanti dei cittadini non muovono un dito. In questo destra e sinistra sono entrambe petrolizzate.
A Milano la stessa famiglia di petrolieri, la famiglia Moratti, è sia al governo che all’opposizione. Io credo che sia ora di un nuovo RESET. Per evitare di tagliare adenoidi e tonsille ai nostri figli. E vederli giocare in un parco cittadino senza che si avvelenino. Per i nostri governanti sono più importanti i consumi di carburante e le società immobiliari della salute dei bambini. Loro, di solito, abitano altrove. In ville alberate fuori città. RESET.
Visto che li paghiamo noi devono iniziare a renderci conto delle loro azioni. Quanti morti per Pm10 produce l’incuria dei sindaci, dei presidenti di Regione e di Provincia? Quanti malati? Esiste la possibilità di portare in tribunale i nostri dipendenti? Voglio lanciare con l’aiuto dei Meetup una campagna prima di informazione, poi, se necessario, di incriminazione dei responsabili, dal nome: ‘Polmoni puliti’. Riprendiamoci le città e la nostra salute.

Scarica l'ultimo numero del magazine Scarica "La Settimana" N°47
del 27 Novembre 2006

27 Nov 2006, 19:05 | Scrivi | Commenti (1293) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

In azienda da noi viene usato (in catena di montaggio) un olio chiamato Pentosin CHF 202... Esso viene filtrato e riciclato più volte... So che provoca alcune allergie cutanee, ma non sarà ancora più nocivo il suo riutilizzo?
L' RSL aziendale ha risposto di no, ma se qualcuno che si intende di sicurezza ambientale (sicurezza per la salute dei lavoratori)potesse darmi una risposta più certa ne sarei grato...
Cordiali saluti Alex da Ferrara

Alessandro Fenyves 14.07.07 14:54| 
 |
Rispondi al commento

C'è una brutta malattia che circola nel aria che si chiama ''PIGRIZIA''.La gente non cammina più , poche persone prendano bici!!!La gente per fare 2 passi prende la macchina o motorino.Hanno fatto statistiche ci sono più automobili in Italia che il resto di Europa!!!
Il corpo umano è una perfetta macchina quindi perchè non camminare invece di inquinare???
Voi automobilisti non vi sentite in colpa ogni volta che accendete la vostra macchina e sputate nel aria i vostri veleni.Noi pedoni sopratutto i bambini sentiamo sotto naso,anche questo è un peccato!!!

Aysegul Sarac 02.06.07 17:00| 
 |
Rispondi al commento

C'è una brutta malattia che circola nel aria che si chiama ''PIGRIZIA''.La gente non cammina più , poche persone prendano bici!!!La gente per fare 2 passi prende la macchina o motorino.Hanno fatto statistiche ci sono più automobili in Italia che il resto di Europa!!!
Il corpo umano è una perfetta macchina quindi perchè non camminare invece di inquinare???
Voi automobilisti non vi sentite in colpa ogni volta che accendete la vostra macchina e sputate nel aria i vostri veleni.Noi pedoni sopratutto i bambini sentiamo sotto naso,anche questo è un peccato!!!

Aysegul Sarac 02.06.07 16:34| 
 |
Rispondi al commento

la philip morris avverte che il suo prodotto (MARLBORO)nuoce gravemente la salute, che il fumo uccide, che fumare in gavidanza fa male ecc.. ecc..
apri il pacchetto eee ta...ta... sorpresa!!!!!!
GRAZIE PER AVER SCELTO MARLBORO CON PASSIONE TI OFFRIAMO SEMPRE IL NOSTRO MEGLIO.
a parte che non offrono niente visto che si pagano, ma e poi possibile che il loro meglio e quello di offrirti un CANCRO!!!!!!!!!!!

giampiero l. Commentatore certificato 05.03.07 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Soffro di asma da anni e ultimamente è peggiorata. Mentre prima era solo durante la fioritura, adesso la sintomatologia si protrae per la maggior parte dell'anno. Che nessuno mi venga a dire che il blocco del traffico non è necessario (soprattutto ai negozi, ndr)!!
Riprendiamoci il nostro respiro, perchè oggi ci vuole persino il coraggio di respirare.
bye-bye...

Giulia Castelnuovo 17.01.07 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal 12/06 un decreto della Reg.Lombardia modifica la gestione (1997) di monitoraggio fumi di impianti termoelettrici.

Le centrali durante accensione, spegnimento e variazioni di regime superano spesso i limiti normativi di CO NOx SO2 polveri: si è quindi ritenuto che il meglio fosse cambiar la legge, esonerando i gestori delle centrali dal rispetto dei valori limite durante suddette fasi !

Nel decreto due premesse non son vere : che nel '97 eran definite modalità di valutazione degli impianti per l'esclusione dal confronto coi valori limite , e che (confusa e sibillina formulazione) ...da tal confronto son esclusi i valori monitorati qualora il numero... sia superiore al 30% ...

La necessità di adattare i sistemi di monitoraggio agli impianti e opportunità di modificar il decreto '97 son opinabili frutti di considerazioni politiche e surrettizi elementi tecnici.

Ancor più discutibile la presa d'atto che l'applicazione del decreto '97 può comportar segnalazioni improprie di superamenti dei valori limite non per malfunzionamenti o scorrette modalità gestionali, ma per intrinseche caratteristiche degli impianti. Ma i superamenti son per la salute dei cittadini reali e oggettivi, altro che impropri !

Sarebbe come rilevar che un' alta percentuale di auto non rispetta i limiti degli scarichi non per malfunzionamenti o scorrette modalità d'uso ma per intrinseche caratteristiche tecnologiche e anziché multar i possessori o incentivarli a sostituzioni o miglioramenti, modificar la legge per esonerarli dal rispetto dei valori limite !

Le variazioni di regime delle centrali son ordinarie e frequenti : la deroga introdotta verrebbe applicata molto spesso !

La Regione Lombardia fa di tutto per tentar di giustificar i superi, esenta dall'applicazione della legge, e consente a gestori di impianti di effettuar in luogo dell'ARPA i controlli delle proprie emissioni : rende così loro enorme favore economico a discapito della salute dei cittadini!

Tita Bellini 16.01.07 03:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,sono un elettore del centrosinistra nonchè laureato in medicina ed in odontoiatria che ha frequentato per anni l'ospedale Molinette di Torino.Ora,mi chiedo ma io e il Ministro Turco viviamo in Stati diversi? Occorre un inchiesta giornalistica per accorgersi dello stato in cui versano i ns ospedali? Mi ricordo il film Brubaker in cui un direttore carcerario si fingeva recluso,ma,senza chiedere al Ministro di farsi operare sotto mentite spoglie, debbo pensare che ne lei o i suoi famigliari o collaboratori si siano mai serviti della Sanità Pubblica.Se vuole può durante il tragitto fra casa sua ed il ministero fare una piccola deviazione per un'ispezione a sorpresa,proprio come quelle che facevano i vecchi presidi.Mi sembra che la distanza fra la politica ed il Paese reale continui ad aumentare indipendentemente dagli schieramenti.Il fatto poi che al nord esistano comitati di controllo sulle imprese di pulizia degli ospedali, non significa che esse funzionino, come pure che gli URP segnalino ai vari reparti i disservizi.Credo che la percezione negativa della Sanità non dipenda tanto dalla mancanza di ricerca e fuga dei taleti verso altri lidi,quanto dal sentirsi impotenti verso i piccoli soprusi perpetrati all'utenza.Gradirei sapere cosa ne pensano gli altri lettori,in particolare se operatori.Grazie,paolo maffi

paolo maffi 07.01.07 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe a proposito di polmoni puliti,qui ad Orbassano (piccolo paese in provincia di To)vorrebbero costruire un inceneritore vicino ad un ospedale pubblico. ripeto PUBBLICO.
Aiuto altro che bella campagna e aria pulita
Ciao e GRAZIE

Luca Da Ros 23.12.06 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Salve.
A proposito di inquinamento e di bambini, .......
..........
Ma con quale criterio si mettono due ripetitori accanto al muro dell'asilo? Ci sentiamo molto presi in giro.
Che schifo.

cecilia lombardi 13.12.06 07:38
----------------------------------------------


Premesso che la legislazione in materia è assai carente, il criterio in genere viene stabilito dalla ASL di competenza.
Questi progetti per installare antenne e ripetitori, vengono prima presentati alla ASL e poi dopo ottenuto il nulla Osta, diciamo sanitario, viene presentato al Comune e li capisci bene i semplici funzionari tecnici sono impossibilitati a porre veti o sollevare obiezioni da un punto di vista Sanitario in quanto chi è Abilitato per legge ha già dato ampio parere Favorevole. Praticamente si va in Comune a colpo sicuro senza ostacoli di sorta.
Gli unici casi in cui ho visto rigettare simili progetti già approvati è stato quando il potere politico nella persona del Sindaco(l'unico dotato di poteri speciali) si è opposto fermamente, in genere facendo leva sulla reazione della gente espressa tramite la raccolta firme, come giustamente state facendo voi.
Il discorso del poco tempo, da un punto di vista giuridico non ha molto fondamento, c'è sempre poco tempo, ma se si vuole basta un provvedimento sospensivo chiaramente deve essere un atto politico(atto del Sindaco, delibera di giunta, meglio ancora consiglio comunale) non si può pretendere che l'ingegnere responsabile dell'ufficio tecnico metta in discussione il parere dei medici della ASL.
Ciao

matteo tocco 16.12.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Salve.
A proposito di inquinamento e di bambini, nel mio paese, Montale in provincia di Pistoia, da un giorno all'altro sono comparse le ruspe DI FRONTE ALLA SCUOLA MATERNA COMUNALE, NEL CENTRO DEL PAESE, per costruire due ripetitori per la telefonia, uno Tim e uno Omnitel... Senza avvisare la popolazione neanche con un cartello di lavori.Pensare che per aprire una finestra in una parete a casa nostra ne dobbiamo mettere fuori uno bello grosso... Stiamo raccogliendo firme ma abbiamo poco tempo. Ma con quale criterio si mettono due ripetitori accanto al muro dell'asilo? Ci sentiamo molto presi in giro.
Che schifo.

cecilia lombardi 13.12.06 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, scusami se non ti dico il mio nome ma è una forma di tutela per un posto di lavoro che mi da da mangiare malgrado l'innumerevole quantita di polveri sottili di nichel, zolfo, gas di so2 che i miei polmoni respirano tutti i giorni. Quante volte ti sarai chiesto passando subito dopo serravalle sulla a7 verso ge, quel rottame di fabbrica che vedi in basso sulla destra, tutta diroccata, come fara a stare in piedi, bene li lavoro io si produce acido solforico, all'interno la sicurezza è messa al bando, linee che si bucano, polvere che gira a zonzo per la fabbrica, gas di SO2 ovunque, eppure il loro unico volere è quello di risparmiare corrente, personale, e produrre piu tonnellate possibili, all'interno il tutto è fatiscente, non hanno 2 euro per cambiare un nastro trasportatore dello zolfo nero e pretendono che ogni 2 ore si vada a togliere tutto quello che cade per terra, mi piacerebbe che qualcuno analizzasse l'aria, capisse in che condizione noi lavoriamo, e soprattutto gli anziani (che finalmente da qui a un po andranno via con la legge sull'amianto) che fanno andare tutto bene per paura di chiudere, 2 lire per la sicurezza no...ma 5000 euro per noleggiare fiori e alberelli per la visita del vescovo li hanno trovati...e hanno nascosto tutto...lo sa il vescovo che dietro a dove hanno fatto il rinfresco c'è un serbatoio che cade da un momento all'altro? Prodi e il Nanetto che fanno!!! Evidentemente siamo Schiavi...gente senza un motivo di esistere...ma in fondo ci danno da mangiare...scusa beppe se ti ho annoiato ma avevo bisogno di sfogarmi con qualcuno che come me lotta per la giustizia e l'ecologia...ciao e grazie

un anonimo 11.12.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe
io vorrei iniziare un indagine nel mio paese e vorrei che tu mi dessi una mano su come fare e da dove partire.
il problema sul quale voglio indacare è:
io vivo a san giovanni trotondo in provincia di foggia ,paese meglio conosciuto come il paese di Padre pio o San pio.
Qui padre pio ha costruito uno dei più grandi ospedali d'europa che è Casa Sollievo della Sofferenza.
fino a qualche anno l'ospedale aveva alle sue spalle un inceneritore che serviva per bruciare i rifiuti ospedalieri e i medicinali.
dopo di che questo inceneritori si dice sia stato messo fuori uso ma nessuno e dico nessuno
ne ha la certezza.infatti questo viene ritenuto
uno dei tanti misteri di casa sollievo della sofferenza.
detto questo a san giovanni si può riscontrare un elevato numero di persone affette da cancro o similari.ora la domanda nasce spontanea: si potrebbe ricondurre la causa di queste malattie ad un inceneritore del genere? e se l'inceneritore fosse ancora in funzione ad insaputa dei cittadini potremmo fare qualcosa??
io voglio indagare ma avrei bisogno di una mano
in primis capire come muovermi, dove andare a chiedere, cosa ,insomma, fare per intraprendere questa indagine.


ti ringrazio e aspetto un tuo commento grazie a presto

Michele Genovese Commentatore certificato 11.12.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento

50 anni fa feci una tesi sull'uso del metano in autotrazione..
I carbonai e petrolieri hanno pagato anche la campagna referendaria contro il nucleare ( ed i verdi ? ) e ce li troveremo contro anche nel solare, fotovoltaico ed eolico.
Ma perchè non denunciamo anche tutti quegli amministratori che, per lucrare sugli acquisti degli autobus, hanno eliminato filobus e tram?
Le leggi per il sovvenzionamento delle fonti rinnovabili sono nebulose, lacunose e non pubblicizzate.
Dovrebbero sollecitare le banche a concedere facili mutui.
Ing Traldi LAVAGNA (GE)

francesco traldi 11.12.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo tentativo di Lancio dello Shuttle Discovery, alle 2.47 di stanotte, 7 astronauti, 5 uomini e due donne verranno lanciati verso la Stazione Spaziale Internazionale.
Obbiettivo principale di questa missione rendere operativi i pannelli fotovoltaici istallati, installati dai loro colleghi nelle precedenti missioni, l'ultima è stata a settembre.
Se tutto andrà per il meglio la ISS International Space Station al termine di questa missione potrà contare su una quantita di Energia raddoppiata.
E si anche la ISS funziona a pannelli fotovoltaici solo qua sulla terra sembra sia difficile usarli.
La diretta dalla Base di Lancio Kennedy è già iniziata.
Clicca sul mio nome se vuoi vedere in diretta gli astronauti, forum "Notizie in Rilievo" clicca sull'icona NASA TELEVISION e poi play.

PS: requisiti Windows Media Player

matteo tocco 09.12.06 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Lancio imminente dello Shuttle Discovery, alle 3.30 di stanotte tra poco più di sei ore, 5 uomini e due donne verranno lanciati verso la Stazione Spaziale Internazionale.
Obbiettivo principale di questa missione rendere operativi i pannelli fotovoltaici istallati, passeggiando nello spazio, dai loro colleghi nelle precedenti missioni, l'ultima è stata a settembre.
Se tutto andrà per il meglio la ISS International Space Station al termine di questa missione potrà contare su una quantita di Energia raddoppiata.
E si anche la ISS funziona a pannelli fotovoltaici solo qua sulla terra sembra sia difficile usarli.
Clicca sul mio nome se vuoi vedere in diretta gli astronauti, forum "Notizie in Rilievo" clicca sull'icona NASA TELEVISION.
Buona Visione ed in bocca al lupo ai nostri eroi.

matteo tocco 07.12.06 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente la responsabilità di chi ci governa è tanta, ma non dimentichiamoci le nostro colpe!
Quanta gente prende la macchina per fare anche cento metri? Quanti di noi la prendono per recarsi al lavoro risparmiando solo un quarto d'ora rispetto ai mezzi? Quanti di noi non prendono i mezzi pubblici perchè, pur impiegando con la macchina lo stesso tempo, o magari di meno, sono troppo "scomodi"?
Di situazione come queste se ne vedono talmente tante! E allora non ci nascondiamo ogni volta dietro gli errori dell'uomo politico!
E'la mentalità degli italiani che va cambiata.

Gabriella Tamburrini 07.12.06 14:06| 
 |
Rispondi al commento

La Germania, dopo la caduta del muro si è accollata 17 milioni di poveri della parte Est è nonostante ciò è sempre 30 anni avanti a noi.
Nel 2005 hanno installato pannelli fotovoltaici per 607 MW, pari a 30 Centrali come quella negata a Rubbia, arrivando a 1.600 MW. In Italia nel 2005 sono stati installati 5 MW, e siamo arrivati a 36 MW.
Questa è oggi l'Italia, ancora troppo cieca ed insensibile.
Ad oggi solo Germania e Giappone(1.200 MW fotovoltaico già al 2004) hanno preso seriamente a cuore il problema.
Il Solare Termodinamico credo che ad oggi non abbia ancora avuto il certificato verde per accedere ai finanziamenti pubblici, concesso pure alle industrie petrolifere per trattare gli scarti del petrolio usufruendo di una tassa che ci fanno pagare nella bolletta dell'Enel.
Questa è l'Italia attuale.
La Prius la prima auto al mondo con bimotore elettrico-benzina, viene ignorata, qua in Europa ci regalano l'auto euro4 cioè una diesel senza filtro Anti-Particolato(l'euro4 non ne prevede l'obbligo) che inquina il doppio di una benzina di 15 anni fa.
Parlano di idrogeno e non dicono che un'auto ad idrogeno costa ancora 1.000.000 di euro.
A gennaio sarà in vendita il primo maxi-scooter elettrico, con prestazioni equivalenti ad uno benzina 100 km/h autonomia di una ricarica 110 km, sino a cinque ore in città, consumo pari ad 1/10 del benzina, manutenzione quasi nulla.
Forse entro l'anno prossimo si metterà a punto una batteria ricaricabile da integrare nella Prius che permetterà di percorrere 50 Km solo in elettrico, sono arrivati già alla decima revisione del prototipo, dopo aver realizzato lo .
Se vuoi saperne di più clicca sul mio nome: forum "ENERGIA & AMBIENTE", ampio materiale e links ai siti ufficiali.
Ciao

matteo tocco 06.12.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Recentemente sono diventato padre, ho buttato la macchina vecchia e ho comprato una macchina a metano: la multipla; onestamente mai avrei creduto di acquistare quell' edicola a motore ma tant'è, ho pensato prima alla mia bambina. Solo una cosa mi lascia perplesso, e cioè che la fiat non reclamizza quello che è un prodotto eccezionale: la multipla inquina poco (brucia metano, come nostra mamma quando cucina), costa relativamente poco, è compatta(lunga 4m e 9cm) e quindi va bene anche per la città, è spaziosa con i suoi sei posti, non te la ruberà mai nessuno quindi risparmi sul furto, ha una grande capacità di carico perchè monta tre grandi bombole (ci stanno 23kg di metano) ma soprattutto è economica perchè con 18 (diciotto) euro di pieno percorre dai 400 ai 500 chilometri, cioè vai a fare il pieno gli dai 20 euro, lui te ne da indietro 2 e tu giri per due settimane!! Adesso qualcuno mi dica se ha mai visto in tv una straccia di pubblicità..., pensate che in concessionaria ti danno il dèpliant con su foto dei nuovi colori, i cerchi da 17'', i nuovi interni e tre facce da pirla che ribaltano i sedili ci mangiano su il sushi, cioè vogliono dare della multipla un' immagine trendy che non avrà mai, tralasciando tutti i pregi che invece possiede.

Maurizio Berta 05.12.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera,

Fino a metà Ottobre avevo il contratto con Teleco ADSL 4
Mega. Quando venni a conoscenza dell'opportunità della
nuova offerta Alice 20 Mega allo stesso prezzo della 4 Mega
fino a fine Ottobre decisi di abbonarmi. Aggiornai il router
e lo configurai per la nuova offerta adegundolo agli
standard adsl2+. Dopo un mese però, notai che la
velocità di navigazione non era cambiata per niente. Feci
alcuni controlli e notai che invece dei 20 Mega professati
da telecom la mia larghezza di banda non superava mai i 4
Mega!! Ebbene si non mi eseguirono l'aggiornamento!
Contattai Telecom per segnalare il problema, e mi
comunicarono che avrebbero aperto una pratica per "Linea
Lenta". Lunedi 13/12/2006 ricevo un SMS da Telecom che mi
avvisa la risoluzione del problema. Controllo e noto che mi
allineo a una portante a 20 Mega... il problema è che la
largezza effetiva dedicata è addirittura di 2 Mega...
Ebbene si.. Mi hanno dimezzato la banda... e io continuo a
pagare per una 20 Mega... 20 euro in più al mese! Ho avuto
oggi la conferma da un tecnico Telecom. Hanno aperto una
nuova pratica per guasto.. ora però non vorrei che mi
cambino ancora il contratto portandolo ad una 640!!!
Vorrei sapere cosa si può fare in una realtà dove
purtroppo ognuno pensa solo a se, a fare i propri interessi,
in cui la libertà è limitata al vestito da mettere la
mattina, ma forse nemmeno quello, tanti sono i
condizionamenti e i giuidizi che la società ha nei
confronti di ognuno di noi!!!

Gabriele ROLLA 05.12.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento

come fa a collegarrti a internet senza passare dai cavi e da telecom?

lorenzo puma 05.12.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

A proposito dei "polmoni puliti": io vivo in una cittadina di circa 70 mila abitanti e il problema si pone negli stessi termini... Nessuno più circola a piedi, tutti in auto: davanti alle scuole solo una pletora di autovetture parcheggiate. Tra le ragioni (più o meno ragionevoli) il peso ormai assolutamente incontrollato degli zaini dei nostri figli. Il carico giornaliero sulle spalle dei ragazzi raggiunge i venti chili. ho tentato di far ragionare mio figlio raccontandogli di quando, alla sua età, me ne andavo a scuola a piedi, senza fare tante storie, ma la questione zaino pesante è stato uno scoglio insormontabile nella discussione.... Sono nata nel 1961 e il materiale scolstico dei miei tempi era assolutamente ridotto all'osso: quadernino, 1 libro (al max) e una biro nera o blu infilata nella cinghia elastica dove veniva incastrato anche il diario di ordinanza.
Non vedo soluzioni praticabili se non si allegerisce la ZAVORRA.

maria bagnadentro 05.12.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in una grande città assillata chiaramente dal traffico nei confronti del quale è unanime la critica, automobilisti compresi - io ne faccio parte -
La tua provocazione ha quindi stimolato numerose risposte e tentativi di soluzione; immagino i consigli municipali in cerca di possibili soluzioni.
Delle diverse soluzioni che leggo in risposta o che si incontrano nelle letture quotidiane l'avvento viene riposto sempre su come ingrandire lo spazio dedicato al parcheggio o come ridurre la circolazione.
Tutti buoni propositi che difronte alla grandezza del problema appaiono piuttosto illusori tanto che spesso rimangono semplici manifestazioni propagandistiche.
Se tutti si comportano scorrettamente allo stesso modo è facile che si passi illesi al vaglio della polizia municipale, inoltre si ha l'appoggio della maggiornaza
Cosa succederebbe se facessimo appello invece al portafoglio degli automobilisti?
Non intendo chiaramente incitare la popolazione alla rivolta civile contro il parcheggio o il traffico selvaggio.
Cosa succederebbe se per legge, non semplice regolamento comunale, si introducesse una norma che prevede la colpa, salvo prova contraria, della macchina parcheggiata male in caso di incidente nei confronti di un veicolo circolante? le assicurazioni sarebbe chiamate a il risarcimento immediato se fornite di prove fotografiche o testimoniali. Il bonus malus dell'automobilista scorretto salirebbe e ogni danno prvocato alla sua auto in sosta non gli darebbe dirtitto a nessuna azione di risarcimento
altro che multa comminata dalla polizia
Visto quello che paghiamo alle assicurazioni per una volta cxerchiamo anche di servirceno a nostro vantaggio
saluti, Marco

marco giuzio 05.12.06 11:44| 
 |
Rispondi al commento

primo commento certificatooooooooooooo

i miei polmoni chiedono pietà

Riccardo Pireddu Commentatore certificato 05.12.06 00:55| 
 |
Rispondi al commento

In effetti di bambini in giro ne vedo sempre meno. Suppongo siano tutti incollati alla tv.

Francesco Iovine Commentatore certificato 04.12.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Con i soldi buttati in Alitalia(negli utimi 10 anni) si sarebbe potuta fornire Energia Elettrica quasi gratis(il sole non si paga) per 30 anni a circa 4.000.000 di persone.

Rai REPORT
CATTIVI CONSIGLI
di Giovanna Boursier
puntata: domenica 22 ottobre 2006

GIOVANNA BOURSIER (fuori campo)
Ad oggi Alitalia ha 17 mila dipendenti, in cassa integrazione a rotazione. Nonostante il fiume di finanziamenti pubblici - dal 1997 Alitalia ha avuto contributi statali per quasi 7 miliardi di euro - l’azienda è al tracollo e perde circa 1 milione di euro al giorno. Il Presidente del Consiglio, Romano Prodi, dice che Alitalia vive il momento più delicato della sua storia e che la situazione è completamente fuori controllo.
-------------------------------------------------

Facciamo due conti elementari:
7 miliardi equivalgono a 7.000 milioni di euro.
La Centrale Solare(che non è stata finanziata) prevista dal progetto Archimede dal Nobel Carlo Rubbia ha un costo di 50 milioni di euro.
7.000 : 50 = 140

Con i soldi regalati ad Alitalia negli ultimi 10 anni si sarebbero potute realizzare 140 Centrali Solari come quella prevista da Rubbia a Priolo.

Facciamo altri due semplici operazioni:
Una Centrale Solare fornisce Energia Elettrica per circa 7.000 utenze domestiche, 140 forniscono energia per circa:
140 x 7.000 = 980.000 abitazioni residenziali

ipotizzando una media di 4 abitanti ad unità abitativa si ha:
4 x 980.000 = 3.920.000 persone.

Con i soldi buttati in Alitalia si forniva Energia Elettrica quasi gratis(il sole non si paga) per 30 anni a circa 4.000.000 di persone.

Altri benefici all'anno:
risparmio di 12.500 tonnellate di petrolio;
minori emissioni di anidride carbonica per 401mila tonnellate.

Moltiplicando per 140 si evitano 56 miliardi di tonnellate di CO2.

Per informazioni, documenti e link a siti ufficiali sul progetto Archimede di Rubbia clicca sul mio nome: forum "SOLARE TERMODINAMICO AD ALTA TEMPERATURA"
Saluti


VUOI FARE QUALCOSA SUBITO PER LE POLVERI SOTTILI PRENDI LA BICI COME FACCIO IO OGNI MATTINA, SONO DIMAGRITO MI SENTO MEGLIO E NON INQUINO.

CON LA BICI ARRIVO SOTTO IL PORTONE DEGLI UFFICI DOVE DEVO ANDARE.

CON LA BICI SE DEVO ANDAE DA QUALCHE PARTE ANCHE LONTANA SO SEMPRE QUANTO TEMPO CI METTERO AD ARRIVARE E TRAFFICO O LAVORI IN CORSO NON MI RALLENTANO MAI.

CON LA BICI NON DEVO CERCARE POSTEGGIO

CON LA BICI NON MI DEVO PREOCCUPARE DEI LIMITI DI VELOCITà DELLE MULTE, DEI DIVIETI DI SOSTA ECC.

CON LA BICI ANCHE D'INVERNO CON UN BUON PAIO SI GUANTI E UN BERRETTO VADO OVUNQUE

CON LA BICI DEL CARO PETROLIO ME NE SBATTO
SE MAI MI PREOCCUPA UN PO LA NEVE O LA PIOGGIA

CON LA BICI SE MI CHIAMANO AL CELLULARE IN UN SECONDO MI FERMO E RISPONDO, non sono obbligato a rispondere mentre sono in curva o devo cambiare marcia rischiando di uccidermi

CON LA BICI MI GODO I COLORI E GLI ODORI DEL NATALE, DELLA MIA Città, SENTO IL VOCIARE DELLA GENTE, I GIOCHI DEI BAMBINI, LE CHIACCHIERE DELLE COMARI

CON LA BICI VIVO MEGLIO E NON PAGO IL BOLLO MAGGIORATO PER LE AUTO SUPERINQUINANTI


RIPRENDIAMOCI LE NOSTRE CITTA'!
sono molto entusiasta di quest'iniziativa, voglio partecipare anche offrendo i miei dati clinici: sono disponibile se l'iniziativa decolla a fare esami per polveri sottili..
prego Beppe di contattarmi se necessario, grazie

Mauro Tossici
ppiemmme@inwind.it

mauro tossici 04.12.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo. muoviamoci dal basso, facciamo sentire ai 'nostri' amministratori chi li paga!! (non per un discorso meramente economico ovviamente!)
sono favorevole a quest'iniziativa: mi sottoporrei volentieri ad esami per polveri sottili (quelle che non trattengono i fantomatici FILTRI haha!!)..
prego Beppe di contattarmi nel caso in cui si passi alla fase degli esami di questa iniziativa, sono disponibile.
RIPRENDIAMOCI LE NOSTRE CITTA'!!

Mauro Tossici
ppiemmme@inwind.it

mauro tossici 04.12.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, per far diminuire l'inquinamento nelle città italine( anche se di poco) si dovrebbero organizzare più manifestazioni, o almeno momenti in cui la gente del luogo si sposti a piedi(e bici) e che quindi renda la circolazione delle macchine quasi impossibile; lasciando però strade libere al circolo dei mezzi pubblici o mezzi di emergrenza come ambulanze.A Ferrara dove abito io, quando ci sono i Baskers o i mercatini, ad esempio, si vedono pochissime macchine.
Questo risolverebbe però forse solo il danno minore, perchè rimangono sempre fabbriche e inceneritori maledetti!!Ahhhh! Non mi viene nient'altro in mente!! Non potrebbero semplicemente lasciare libero il transito(permanente)nei centri storici solo a macchine non inquinanti come quelle famose ad Idrogeno a pannelli solari o anche a quelle simili alla sua macchina che non inquina se non supera i cinquanta!!???Così la gente che non viaggia fuori città per lavoro sarà obbligata a comprare quelle utilissime macchine non inquinanti!!
Anf anf.. grazie...ciao! ^-^

Milena Sorpilli 03.12.06 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si parla di inquinamento legato al traffico per non parlare poi di quello legato a fabbriche industrie........ io abito a Fontane di Villorba in provincia di treviso, di fronte ho una fabbrica che fa cromature, a fianco di questa c'è una carozzeria che quindi usa vernici, vicino ancora c'è un altro laboratorio che fa vernici, poi c'è una fonferia.
la fabbrica che fa cromatura fa esalare ogni fine settimana ( si sente in particolar modo verso il fine settimana), fei fumi che fanno bruciare occhi e gola,
sono venticinque anni che vengono raccoltre firme perchè possa essere spostata , dato che si trova in una zona urbanizzata.
il comune invece da la possibilità di aumenterne la cubatura.
nulla si fa, il comune tace e gli organi di competenza pure.
la gente intanto continua a crepare......
cosa si deve fare? una sommossa? troppa però è la gente stanca di lottare, tanta è la gente che non è consapevole delle conseguenze che tale inquinamento può produrre.
noi viviamo con i pozzi, non tutti hanno l'acquedotto, e chi mi dice che il mercurio prodotto e altri agenti inquinanti non invada le falde acquifere?
questo è il paese dell'illecito dove tutto è possibile, per cambiarlo bisognerebbe non fare grandi rivoluzioni, basterebbe toccare il portafoglio dei nostri governanti, allora non pagando le tasse forse avremmo risposte concrete.

anna bastianetto 03.12.06 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Chi, come me vede attuare la violazione della legge contro una donna con sistematiche impunità a causa di forti protezioni politiche, non si può aspettare un futuro migliore del Paese se rimangono gli stessi vili soggetti politici che fanno finta di non sapere. I moderni sistemi di controllo del crimine contengono talune potenzialità di sviluppo verso nuove mostruosità all'occidentale, ai danni delle parti lese e dei familiari di questi ultimi. Con la fine della Guerra Fredda, in una situazione di profonda recessione economica, in cui le più importanti nazioni industrializzate non hanno nemici esterni contro cui mobilitarsi, viene permesso di violare la legge a chi è amico dei signori della politica. Come per esempio, si vedono sistemi fuori legge a Milano contro una donna già martoriata di nascosto da tanto tempo, tanto da fare accapponare la pelle. In questo modo la si elimina dall'ordinaria vita sociale un segmento consistente: la sua salute e lentamente la sua completa vita. Ho visto trasformare in lei ciò che altrimenti sarebbe stata la parte più attiva della sua vita. Per questi motivi, ho ben compreso che in Italia non esiste nessuno che possa ritenersi con sicurezza completamente immune dalla potenzialità di divenire soggetto a subire violazioni di legge. Dico tutto questo da testimone ma anche perché ciò possa fungere da monito e quindi anche come un atto di un certo ottimismo credendo fiducioso nella possibilità di un cambiamento in meglio. La vicenda e le pro ve le troverete dopo avere ciccato sotto, sul mio nome, in questo modo si arriverà al sito internet della martirizzata donna.

Alba nascente 03.12.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

FOTOVOLTAICO
POTENZA CUMULATIVA INSTALLATA AL 2005

GERMANIA.........1.537..MW...(..934..al..2004)

SPAGNA..............58..MW...(...37..al..2004)

PAESI BASSI.........51..MW...(...49..al..2004)

ITALIA..............31..MW...(...36..al..2004)

FRANCIA.............26..MW...(...33..al..2004)

GIAPPONE.........xxxxx..MW...(1.132..al..2004)

STATI UNITI........xxx..MW...(..365..al..2004)


Si può notare che la Germania ed il Giappone sono all'avanguardia nel settore.
La Germania soltanto nel 2005 ha installato 603 MW, contro i 5 MW dell'Italia.

I dati credo non abbiano bisogno di commenti.

Per altre notizie sul fotovoltaico ed il Conto-Energia clicca sul mio nome, forum "FOTOVOLTAICO & CONTO-ENERGIA".

Buona Domenica

matteo tocco 03.12.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

ho letto da più parti che a Parigi, per abbattere le polveri sottili, si bagnano le strade cittadine, non so con che frequenza.E pare che funzioni. Creiamo un passa parola per costringere gli amministratori di tutte le città italiane a intraprendere questo esperimento e pretendiamo di controllare i risultati.Questo è importante per noi, i nostri figli e nipoti. NON DIMENTICHIAMOCI. ciao BEPPE, CONTINUA COSI. UN ABBRACCIO Franco Roia Verbania

franco roia 03.12.06 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo proprio che l'argomento che voglio condividere con altre persone sia vasto e complesso ma la domanda che mi e vi pongo è la seguente:
Possibile che la medicina tradizionale, allopatica sia una bufala indotta dagli interessi delle case farmaceutiche?
Io soffro di una patologia che se avessi continuato a seguire i consigli degli omeopati, mi avrebbe portato a rischio cecità; con la medicina ufficiale mi sento tranquilla la patologia è sotto controllo e per ora va bene; chissà..... forse sarebbe accaduto uguale non prendendo i farmaci che prendo.
Insomma da 7 mesi ho una febbricola di cui non si riesce a capire la causa.
Devo scegliere tra allopatia e omeopatia e ortomolecolare....e intolleranza alimentari.....e intanto .....quanti soldi van via!
Forse ho bisogno di sentire storie, testimonianze vere su episodi di malattie curate.....Anche se (per fortuna) ogni essere umano è diverso quindi.....
un grande BOH!!!!
Grazie
cinzia

cinzia pasculli 03.12.06 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Tutta l'Italia deve sapere quello che succede in sicilia (2°puntata)

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 03.12.06 00:44| 
 |
Rispondi al commento

OT MA MICA POI TANTO

L'ISLAM CI VUOLE IMPORRE LA POLIGAMIA

Caro Grillo
L'UCOII, l'UNIONE DELLE COMINITA' ISLAMICHE ITALIANE
(che rappresenta una minima parte degli islamici presenti in Italia... in particolare i più fondamentalisti)sta lottando per regolarizzare in Italia il MATRIMONIO POLIGAMICO.

Matrimonio, ricordo, che, in barba alle nostre leggi e alla nostra cultura, è già pienamente praticato in molte moschee italiane.

Poichè come molte altre leggi islamiche, la poligamia è fonte di vessazione (per le donne... che se l'uomo lo decide non possono sottrarvisi) dovrebbe essere categoricamente vietato, nella teoria delle leggi e nei fatti quotidiani.

Caro Grillo
QUAND'È CHE DICIAMO QUALCOSA DI FORTE SU QUESTO TEMA???
Quand'è che facciamo una battaglia per la civiltà mettendo al loro posto gli islamici fondamentalisti, che piano piano stanno imponendoci il loro modo di vita basato sulla prevaricazione???

COS'E' GRILLO HAI PAURA CHE GLI ISLAMICI (O I LORO AMICI) TI FACCIANO LA PELLE !!!???

HAI RAGIONE, E' COSI'... MA QUESTO DOVREBBE FARTI RAGIONARE SU QUALI SIANO I VERI PERICOLI CHE STIAMO CORRENDO... altro che inceneritori, quelli almeno per ammazzarti ci mettono qualche decina di anni... ai fondamentalisti islamici invece gli bastano un coltello e pochi secondi...
... vuoi degli esempi caro Grillo???

Roberto Stagni Commentatore certificato 02.12.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

IL TERRORISMO PEGGIORE CHE ANNIENTA LA PERSONA, E' QUELLO PROTETTO, OSCURATO E NASCOSTO
Autore: Giacomo Montana


La definizione di terrorismo, sta a significare l'uso illegale della forza e della violenza esercitate in mille maniere diverse con meccanismi perversi, contro persone o proprietà a fini intimidatori, discriminatori o denigratori. Persino il solo terrorismo fiscale ben camuffato e nascosto riesce a distruggere lentamente la vita di molti cittadini onesti.

Generalmente ci viene dato ad intendere che il terrorismo è quello attuato piazzando una bomba o comunque uccidendo qualcuno con modi simili. La mia esperienza diretta di vita invece, mi ha convinto che il terrorismo peggiore è quello che viene attuato su una vittima e poi le violenze vengono protette e nascoste da qualcuno che ne ha tutto l'interesse strategico politico ed economico: così si distrugge la salute, sempre più la vita e infine impedisce di potere avere una morte naturale. Questa è una potente criminalità nuova con una interminabile catena di amici di cordata, che riscontra nel suo successo le ragioni stesse del suo continuare ad esistere e del suo progressivo dilagare.

Questo è il peggiore sistema criminale che a velocità supersonica ci allontana da un autentico sviluppo dell'uomo e della società. Così non si promuoverà mai la persona in tutte le sue realtà! Il vero sviluppo non può essere fatto rientrare nella accanita accumulazione di ricchezza dei privilegiati, raggiunta da questi, col risultato di dovere fare applicare una giustizia finta, infinita discriminazione e pertanto la privazione dello stato di diritto e la mancanza della necessaria considerazione sul piano sociale, culturale e spirituale. CONTINUA IN Sisu2....


CONTINUAZIONE Sisu2.....

Meno male che la maggiore parte degli italiani sono delle brave persone, perché altrimenti, i cittadini violentemente esclusi dal diritto positivo ( le leggi dello Stato), potrebbero domandarsi: perché non rispondere con la violenza a quanti ci trattano per primi con discriminazione, raggiro e violenza? Sappiamo benissimo, e la storia ce lo insegna, che il battersi per disperazione con mezzi di fortuna, è tipico delle resistenze. .

Infine, un altro costo viene fatto pagare alla gente per raggirarla con più facilità: la frammentazione, delle ideologie prodotta con lo strumentalismo politico, esercitato dai dirigenti degli stessi partiti politici, per portare avanti i loro stessi interessi economici personali. Se per molta gente in questo modo non viene attuata, né democrazia, né imparzialità, le funeste conseguenze non saranno mai impedite dai cardini dell'intendimento morale, e dai pilastri dell'orientamento verso una vita sana e decorosa.

CHI DESIDERA AVERE ESEMPI E PROVE SUL TERRORISMO PROTETTO E NASCOSTO, CLICCHI QUI SOTTO SUL MIO NOME E CONSTATERA' QUELLO ESERCITATO DA PARECCHI ANNI A MILANO, NEI CONFRONTI DI UNA DONNA CHE IO ASSISTO COME MEGLIO POSSO, COL MIO LAVORO DI VOLONTARIATO.

Agi Murad Commentatore certificato 02.12.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE Sisu2.....

Meno male che la maggiore parte degli italiani sono delle brave persone, perché altrimenti, i cittadini violentemente esclusi dal diritto positivo ( le leggi dello Stato), potrebbero domandarsi: perché non rispondere con la violenza a quanti ci trattano per primi con discriminazione, raggiro e violenza? Sappiamo benissimo, e la storia ce lo insegna, che il battersi per disperazione con mezzi di fortuna, è tipico delle resistenze. .

Infine, un altro costo viene fatto pagare alla gente per raggirarla con più facilità: la frammentazione, delle ideologie prodotta con lo strumentalismo politico, esercitato dai dirigenti degli stessi partiti politici, per portare avanti i loro stessi interessi economici personali. Se per molta gente in questo modo non viene attuata, né democrazia, né imparzialità, le funeste conseguenze non saranno mai impedite dai cardini dell'intendimento morale, e dai pilastri dell'orientamento verso una vita sana e decorosa.

CHI DESIDERA AVERE ESEMPI E PROVE SUL TERRORISMO PROTETTO E NASCOSTO, CLICCHI QUI SOTTO SUL MIO NOME E CONSTATERA' QUELLO ESERCITATO DA PARECCHI ANNI A MILANO, NEI CONFRONTI DI UNA DONNA CHE IO ASSISTO COME MEGLIO POSSO, COL MIO LAVORO DI VOLONTARIATO.

Agi Murad Commentatore certificato 02.12.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Strano dopo il mio Post precedente è tornato tutto nella norma. Un saluto a tutti da Gio

Giovanna Nigris Commentatore certificato 02.12.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti, per chi ha installato in casa un depuratore d'acqua di una ditta romagnola.
Sarebbe meglio che facesse fare delle analisi e far ricercare il batterio della "pseudo monas" visto che sia nel mio che in quello di amici e stato trovato in quantità assurde.
Tale batterio non esiste nell'acqua proveniente dall'acquedotto di conseguenza il depuratore anzichè fare il suo lavoro e cioè depurare, lo fa prolificare.

roberto pagnoni 02.12.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Mi viene vigliaccamente impedito anche di postare con il mio nome e con il bollino verde!!!E' una vergona, si predica bene e si razzola male nello staff di questo blog e non credo assolutamente che sia il titolare, ma qualcuno vuole fare sospettare che lo sia.
In New nel menu a sinistra del mio sito web potrete trovare tante prove documentali. Se volete informarvi cliccate su “Jenny Gio” . Grazie e buon giorno a tutti.

Jenny G io 02.12.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Mi viene vigliaccamente impedito anche di postare con il mio nome e con il bollino verde!!!E' una vergona, si predica bene e si razzola male nello staff di Beppe e non credo assolutamente che sia lui, ma qualcuno vuole fare sospettare che lo sia.
In New nel menu a sinistra potrete trovare tante prove documentali. Se volete informarvi cliccate su “Jenny Gio” . Grazie e buon giorno a tutti.

Jenny G io 02.12.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Mi viene vigliaccamente impedito anche di postare con il mio nome e con il bollino verde!!!E' una vergona, si predica bene e si razzola male nello staff di Beppe e non credo assolutamente che sia lui, ma qualcuno vuole fare sospettare che lo sia.
In New nel menu a sinistra potrete trovare tante prove documentali. Se volete informarvi cliccate su “JenG io” . Grazie e buon giorno a tutti.

JenG io 02.12.06 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Si possono leggere delle notizie interessanti in un sito la cui pubblicazione qui viene impedita. Mi viene vigliaccamente impedito anche di postare con il mio nome e con il bollino verde!!!E' una vergona, si predica bene e si razzola male nello staff di Beppe e non credo assolutamente che sia lui, ma qualcuno vuole fare sospettare che lo sia.
In New nel menu a sinistra potrete trovare tante prove documentali. Se volete informarvi cliccate su “Jen Gio” . Grazie e buon giorno a tutti.

Jen Gio 02.12.06 12:02| 
 |
Rispondi al commento

DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p
DISDETTA IL CANONE RAI
HAI TEMPO SINO AL 31-12-2006 SBRIGATI
per sapere come si fa vai su
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e .o-r-g /c-a-n-o-n-e-r-a-i . p-h-p

Antonio De Franco 01.12.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento

I nostri " dipendenti statali...e le grandi firme...sono i responsabili dell'inquinamento, dato che loro sono amici intimi amici del cuore...ed agli amici non si può dire di no!!! Agli amici non puoi impedirgli di essere se s tessi cioè dei tumori ostinati nella società!!! Loro sono portatori sani di "PIL" che importa se 6 persone su dieci contraggono il tumore o il cancro ecc... Sempre i nostri "dipendenti" invece di tassarli perchè responsabili dell'inquinamento tassano noi perchè siamo noi a inquinare per le strade, e per di più ci sono giorni che non puoi usare l'auto per l'alto tasso di smog. La faccenda è che dobbiamo sempre pensare noi ad essere ecologici. A chi produce no?? Loro devono fare soldi ad ogni costo,fare soldi sulla pelle di tutti!!! A noi invece non resta che pagare pagare..sempre pagare.. finchè non ci spremeranno come limoni, e quando saremo tutti morti c'incontreremo nell'aldilà davanti a DIO con che faccia si presenteranno???

rosalba vitali 01.12.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento

proprio

chissà perchè 01.12.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo le auto elettriche posso dirvi che negli Stati Uniti, i creatori di google hanno messo sul mercato una serie limitata di un auto elettrica perfettamente somigliante a una delle nostre roadstar sia nell'estetica che nelle prestazioni, vi invito a vedere il sito, è assolutamente sbalorditivo, e credere che ci lamentiamo tanto di questi americani, in realtà sono molto più attivi di noi e nn si fermano di fronte a tutti i falsi problemi che abbiamo noi. Il sito è:

http://www.teslamotors.com/

Nn so se in Europa sarà in vendita, ma leggevo all'interno del loro blog, che vorrebbero lanciarla sul mercato Inglese. Speriamo bene.

leonardo Dossena 01.12.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Nel mio piccolo, per combattere l'imquinamento, viaggio tutto il giorno su una macchina elettrica che fa 60 km con una ricarica di 60 centesimi di euro. Oltre alle macchinine, esistono anche bici elettriche, ed ora, moto elettriche. Se tutti noi, invece di parlare tanto, optassimo per questi mezzi, almeno per spostarci in citta, avremmo sicuramente meno inquinamento. ciao a tutti
am.campana@virgilio.it

angela maria campana 30.11.06 13:13

Ciao angela maria, iniziativa lodevole la tua, ma purtroppo mi sa non fa presa sulla massa quella che tu stessa chiami "macchinina".
Per cui dato che praticamente ormai è dimostrato che la scienza e la tecnologia attuale sono in grado di produrre, macchine simili alle attuali ma decisamente molto ma molto più ecologiche, il problema alla fine è solo una questione di buona volontà e di investimenti nei settori giusti.
Purtroppo quando un'auto come la Prius, a parte i riconoscimenti di cortesia, poi nella sostanza da quando è nata nel 1997 ad oggi è stata solamente snobbata in quanto tutti i costruttori occidentali non hanno voluto investire un solo dollaro in quel settore, mi dici come si può essere stimolati ad andare avanti quando hai tutti contro, governi nazionali compresi?
Malgrado ciò nel 2003 la Prius ha adottato un motore anzi un bimotore di seconda generazione, integrandolo con la funzione solo elettrico, che per ora è limitata a pochi Km.
Ma ormai il Plug-in, cioè una batteria integrativa ricaricabile da una qualunque presa elettrica che dia un'autonomia di circa 50 Km è una cosa realizzabile.
Questo è provato anche dall'arrivo a gennaio del maxi-scooter della vectrix, totalmente elettrico, con velocità max 100km/h ed autonomia di 110 km, si ricarica da una presa elettrica in sole due ore.
Consumi ogni 110 km :
Vectrix circa 0.50 euro;
Scooter benzina circa 5 euro.

Ciao.
P.S. cliccando sul mio nome nel forum: AUTO&SMOG IN CITTA' - PM10&CO2, ampio materiale al riguardo e link utili.

matteo tocco 01.12.06 14:55| 
 |
Rispondi al commento

...mai provato a girare di sera, tardi, per una qualsiasi periferia di una qualsiasi città? Provateci!!!
Rottami di macchine e scooters dapertutto, feci di animali, lavatrici, divani e quant'altro. Ricordate quel film ...fuga da Los Angeles? Anni fa sembrava un film di fatascienza, come lo sbarco sulla luna nel 1958, quando leggevo libri dell'Urania.
E' tutto vero, nessuna scenografia. Non ti senti nemmeno più camminare, nè respirare, senti passi che affondano nel cartone inzuppato di tutto.
Pesco, anzi, pescavo, ora a Multedo(vicino Genova)c'è una puzza indescrivibile.
Ero un atleta, a discreti livelli, ho avuto una crisi trombotica nel '91, io ed un mio amico, eravamo in moto a Trieste quando è scoppiato il reattore di Cernobyl, quando dicevano di mangiare l'insalata od il latte e di non bagnarsi in caso di pioggia...pioveva quel giorno ma, giovani, non ci abbiamo fatto molto caso. Mielofibrosi cronica dicono, ora sto meglio, ma di sport non posso farne nè io ne l'altro.
Come si fa, e questo lo dico a tutti a non preoccuparsi di quello che sta accadendo, come si fa a pensare solo a se stessi quando alla fine il tuo futuro sarà tuo figlio...mi dispiace per lui, io cerco di non inquinare, faccio il possibile, per mio figlio principalmente per tutti comunque ma ho paura di restare solo e da solo pigierò solo un sacco di schiaffi, se va bene ed un'altra trombosi se mi dice male.
Null'altro che uno sfogo!!!

giuseppe bandino 01.12.06 13:13| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe sono d'accordo con uno dei tuoi fan che ti stimola a girare per le piazze d'italia per organizzare proteste di ogni genere. io a napoli ti farei rimanere per qualche mese e coinvolgerei i tanti cittadini che ormai sono allo stremo ma hanno tanta voglia di combattere. abbiamo bisogno di persone carismatiche come te perchè non dobbiamo arrenderci anche se intorno a noi sembra crollare tutto. quando la disperazione ci prende guardiamo gli occhi di un bambino, è per loro che dobbiamodarci da fare. ciao elena

elena allaria 01.12.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento

BASTA Combatto da anni contro i danni da inquinamento, ho realizato siti internet ocme quello collegato al mio nome dedicato a Bambini Genitori Medici Farmacisti e Insegnanti, insieme a molte altre persone e poi mi accorgo che il sito di Buona Domenica è più cliccato di quello sulla salute.

Il primo modo per combattere l'inquinamento e quello di combattere la nostra indifferenza.

Emanuele D'Agata 01.12.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

vecchio lettore e scrittore sul blog di Grillo, continuo a restare esterefatto dinanzi a cotante parole versate su argomenti sempre più difficili, sempre più disparati, sempre più personali e, lasciatemelo dire, senza soluzione alcuna. Non sono un disfattista nè un pessimista, sono un pratico! Il blog(come afferma beppe in ogni suo "concerto") è uno strumento utile ma non usato. Sembra un muro del pianto.
nella prima mail che scrissi a Beppe ero dell'idea (dopo aver assistito allo spettacolo qui a Genova)di incavolarmi, e lo ero; con tutto il mondo, cosa che a modo mio ho fatto; quello che noto adesso è l'inconsapevolezza di essere tanti. Il portatore di verità per dire le sue si è dimesso dall'ospedale e scenderà in piazza per affermare le sue opinioni, noi siamo più di loro, il blog è letto usato e chi lo nega, ma una "rappresentazione" in piazza con Beppe ed il suo staff sarebbe tutt'altro.
IO CI STO!!!!! Basta organizzarsi ed il blog sarà finalmente servito a qualcosa.

giuseppe bandino 01.12.06 10:38| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO LEGGETELO, PROPOSTA CONCRETA PER DIMINUIRE IL TRAFFICO!

A TORINO, forse la più inquinata città d'Italia, non si fa nulla per ridurre il traffico (responsabile delle polveri sottili per il 60%): blocchi debolissimi, controlli inesistenti, zone pedonalizzate ridicole.
Chi si oppone alla chiusura al traffico sono sempre i COMMERCIANTI (e il sindaco, per racimolare un po' di voti, li asseconda regolarmente). Perciò abbiamo deciso di lanciare una CAMPAGNA DI BOICOTTAGGIO: boicottiamo i negozi del centro, esclusi quelli delle zone già pedonalizzate (a Torino via Garibaldi).
Se abiti a Torino, hai a cuore i tuoi polmoni, boicotta e passaparola!
I boicottaggi servono (ben più di manifestazioni e comitati): basta far perdere un 5-10% di incassi e i commercianti subito cambiano politica (è già successo)!!
Beppe ti prego questo messaggio leggilo e lancia una campagna analoga in tutte le città inquinate d'Italia. Facciamo in modo che siano i commercianti per primi a chiedere la pedonalizzazione delle strade!

Lucia Tamburino 01.12.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Troppe parole ( anche se tutte giuste!).
Tu che puoi, aiutaci ad organizzare dei numerosi comitati di protesta.
Dai Beppe!!!! Che aspetti!!!

Danilo Novajra 01.12.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Hai perfettamente ragione, a volte mi viene voglia di andarmene da questo paese che è diventato invivibile sotto tanti aspetti e questo è uno dei tanti. Quando incontri un parco lontano dal rumore dei clacson ti sembra di aver avuto un miraggio quando dovrebbe essere invece la normalità. Perchè ci siamo ridotti così, eppure avevamo una terra tanto bella!

Marina Guadagnoli 01.12.06 09:15| 
 |
Rispondi al commento

..sai cosa....è che ci hanno drogati di comodità e ci continuano a drogare con pubblicità occulte, compriamo prodotti inutili..compriamo e ancora....ma i soldi con dei giochi di prestigio sono sempre di meno...e che fare se un bel RESET!!!!!!!!!!!

max c. 01.12.06 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Sacrosanto, cio' che dici caro Beppe, ma che speri che loro si sentano responsabili o abbiano un minimo senso del pudore o di senso della decenza o di ricordare cio' che diceva in certo signore che e' morto in croce "AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO" -dato che si presume l'italia e' un paese cattolico o no ???- non sperarlo mai da una classe dirigente del genere e la storia lo dimostra la loro integgerrimita intelletuale. Spero con te' che un giorno gli italiani abbiano un minimo senso di orgoglio, ma non ci credo molto. Ciao a tutti

Salvatore Di Salvo 01.12.06 06:33| 
 |
Rispondi al commento

Proprio sull'argomento fumo è illuminante:

www.liberoconsulto.blogspot.com

....

Libero Consulto 01.12.06 01:56| 
 |
Rispondi al commento

visto considrato che parliamo di inquinamento,e davvero non c'è la si fa più,soprattutto nelle grandi città,vorrei sapere se qualcuno mi sa dire compreso il caro BEPPE GRILLO,come posso fare a trasformare la mia casa come quella del famoso ARCHITETTO FALEGNAME svizzero menzionato in uno spettacolo di qualche anno fà,sembrava abbastanza semplice(pannelli solari,acqua,e vai con l'idrogeno)sarei davvero interessato se qualcuno può darmi notizie.grazie a tutti

osvaldo ghirardelli 30.11.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento

beppe io ho 25 anni quando sto una giornata intera a Roma,verso sera faccio fatica a respirare e quando milavo le mani e la faccia l'acqua diventa nera figurarsi cosa succede ad un bambino di 5o6 anni che gioca;a 15 anni è gia vecchio. Ciao sei un mito

alessandro marchi 30.11.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Solare Termodinamico: Risposta a Matteo Tocco, in merito alla "fuga del cervello" del Nobel Carlo Rubbia in Spagna: Che tristezza, un'altra occasione persa!
Un'altro dei nostri "cervelli" (nonché uno dei pochi Nobel scientifici italiani) costretto ad emigrare dalla pochezza della nostra classe politica, dalle beghe di quartiere, dal clientelismo, dalla scarsa lungimiranza.. Ormai ci potremmo chiamare il Paese delle occasioni perse.
50 milioni di Euro per la centrale Solare ad alta temperatura non sono pochi, ma se lo Stato, dalle casse disastrate, non li ha (e non si contano gli sprechi), si poteva cercare qualche altra fonte: la Cassa Depositi e Prestiti, le fondazioni bancarie, un prestito in project finance, le opportunità sono tante per un progetto così interessante. Anche se l'interesse pubblico avrebbo dovuto anteporre ogni considerazione economica da parte dello Stato.
Grazie per l'esposizione chiara e dettagliata di un progetto così interessante.
L'argomento è assolutamente cruciale per la nostra salute e il nostro benessere; questi sono troppo preziosi per cederli (e gratis!!!!) a vantaggio del profitto di poche società petrolifero/automobilistiche.
Occorre supportare incondizionatamente chi faccia qualcosa (qualsiasi cosa! e in questo caso era qualcosa di molto importante) per scardinare questo paradigma economico-produttivo.
Ancora una volta, in questo caso, viva la Spagna! che si dimostra più all'avanguardia di noi nell'ennesimo settore.

Elio Adriano 30.11.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE SEI GRANDE! NON MOLLARE MAI!! Io sono con te in tutte le battaglie che possano portarci ad un Paese pulito, sano, attivo, dinamico ed evoluto!
Voglio lottare con te affinchè tutti i cittadini italiani possano governare il loro Paese DIRETTAMENTE o tramite degli intermediari meno INTOCCABILI, così, se sbagliano, un calcio in culo gli si può dare!! Questa è una democrazia, ca..o!!!

Luca Lo Piccolo 30.11.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

io saprei come recuperare aria pulita....utilizzando la legge sull'indulto e oltre :perchè non utilizzare energia umana di coloro che commettono reati?quella e' sicuramente priva di polveri sottili e non..
Recuperiamo la forza del fisico umano e diamo una educaziuone a chi commette pene premiandolo con un lavoro utile che guarda ad un futuro migliore... mettiamo in piedi un progetto?

angela semprini 30.11.06 15:40| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

A chi di voi non è mai capitato di entrare in un bar e di osservare quelle curiose macchinette chiamate VIDEOPOKER?

Voi non immaginate neppure quanto denaro gira attorno a quelle ODIOSE MACCHINE RUBA-SOLDI...

#################################################
Clicca sul mio nome per saperne di più...

Marcello Cerulli 30.11.06 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Morire a terra, in mezzo al traffico, tra lo strombazzare di chi pretende che la fila scorra velocemente. Certo si preferirebbe il proprio letto, oppure, l’ombra di un albero ed il silenzio della campagna, se morire si deve.- Questa mattina mi recavo a scuola, il mio solito percorso da Napoli ad Ercolano. Il solito caos nel tentativo di fare carburante all’altezza di Capodimonte, laddove la massa degli stolti “taglia” appunto verso il distributore, per riprendere il percorso più avanti, sulla tangenziale, generando soltanto maggior disordine nelle file e ritardi. “E’ una dottoressa?”- mi apostrofa l’addetto mentre ricarica il serbatoio. Lo guardo, chiedendomi il perché della domanda. Poi dico “No. Perché?”- “Vede? C’è un uomo a terra che sta morendo, o forse è morto. Se lei fosse medico..”. Non lo sono. Più avanti, nel mezzo del brulicare d’auto provenienti da Capodimonte e dalla stazione di rifornimento, c’è, difatti, un uomo a terra, tra due auto ferme al centro strada. Noto che è ben vestito in abito scuro. I capelli bianchi, il volto paonazzo. Il samaritano di turno, (qualcuno che si è fermato a soccorrerlo c’è stato..), tenta un massaggio cardiaco più volte. Gli parla. Un altro autista dirotta il traffico. L’ambulanza non arriva e lui rischia di morire così: anonimo, senza aiuto valido, carne e sangue in mezzo al metallo, al rumore dei motori ed alle proteste degli automobilisti. Morte da uomo d’oggi. Che tristezza.

Bianca Fasano 30.11.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento

fumano tutti.lavoro in un ospedale.mi intossico all'ospedale.e tutti ci fumano,dai piccoli impiegati addetti come me alle prenotazioni al responsabile dell'ospedale oftalmico di torino. i piccoli si fanno la legge da soli, l'azienda non ci dice dove poter fumare e noi ci arrangiamo:dentro all'unico bagno che usano anche i non fumatori, i veri cani della storia che mettono in crisi tutti,e poi se fuma la dottoressa in direzione sanitaria dominga non ci rompere i c....i tu che tanto non ti ascolta nessuno.le leggi??e chi c...o se ne importa??fai la denuncia che poi vedi...grazie e addio.

dominga belloni 30.11.06 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Per combattere l'inquinamento, nel mio piccolo, giro tutto il giorno su una macchina elettrica, con una autonomia di 60 km ed un costo di 60 centesimi. Oltre a questo mezzo, che ha l'innegabile vantaggio di essere coperto e riscaldato, esistono sul mercato anche biciclette e moto elettriche. Se tutti noi, invece di parlare solo, adottassimo, per girare in città, uno di questi mezzi, sicuramente faremmo qualcosa di concreto per abbattere l'inquinamento. ciao a tutti
am.campana@virgilio.it

angela maria campana 30.11.06 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe,
tra poco dovremo sgombrare anche le campagne. E' un continuo andirivieni di aerei che lasciano scie chimiche, non si vive più, sembra di stare al centro di Milano e non vediamo mai il sole. Io vorrei sapere, per quale motivo dobbiamo fare, tutti gli anni, un teatrino sull'inquinamento. I cittadini non lo sanno ma i nostri dipendenti tacciono su tutto, esperimenti radar, nuove armi, sistema HAARP, scudo spaziale, basi militari dove si fanno esercitazioni con uranio impoverito e via discorrendo. Tutte cose che oltre ad inquinare, ci rovinano anche gli strati alti dell'atmosfera, cambiando il clima. I filtri HEPA hanno rivelato la presenza, nel materiale che proviene dalle scie, di polveri sottili, fibre di polimeri, materiale organico, alluminio, bario e potrei continuare.
La tattica è sempre la stessa: fare grandi dichiarazioni che non risolvono niente e tacere su cose importanti. Sono tutti in "altre faccende" affaccendati, naturalmente per darci "un pò di felicità", come direbbe qualcuno

Anna M. Palombino 30.11.06 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei aggiungere il mio commento e ringraziare chi ha deciso che il caminetto inquina. Invece di premiare chi, con i sudati risparmi, si costruisce un caminetto, che consente di:
- Risparmiare;
- Ridurre la dipendenza dal metano (visto inverno scorso);
- Sicuramente inquina meno del gasolio usatissimo a Milano e dintorni);
- Varie ed eventuali;
Ce lo vietano!!! Nonostante studi dicano che il legno bruciato o lasciato marcire per fatti suoi inquinino esattamente allo stesso modo (cioè molto poco, inoltre le polveri prodotte sono molto più grandi e quindi meno pericolose dei pm10). Se penso che la legna che mio padre recupera per usarla nel caminetto verrebbe comunque bruciata in un bel falò (non produttivo) ci rimango un po' male...

Stefano Mologni 30.11.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento

ripetere serve:
perche` inquinare e consumare energia per costruire una cosa (stufa con motore a scoppio...)che inquina a sua volta?

p.s. i PM10 ma anche i 5, i 2.5 gli 0.5 sono prodotti solo per il 20/25% dalle varie attivita` umane, auto comprese, per il restante 75% alzare la testa e aprire gli occhi!!!!
ne parlava (!) anche Litvinenko.....

ivan senzaterra 30.11.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe e non solo,
la mia ragazza e' incinta di 3 mesi e già la ginecologa, sinceramente bravissima, influenzata inconsciamente, a mio avviso, dall'industria farmaceutica, stà già mandando in paranoia la mia dolce metà.
Visità per vedere se ci possono essere disturbi genetici, anche se i risultati delle analisi sono per piu' del 50% con falso negativo.
Visità per vedere se magari forse ci sono malformazioni, e se il sangue, e se forse sarà un pò lento, e se...
Giustamente la Mamma, si preoccupa e comincia ad aver paura che nostro figlio possa essere un mostro ritardato
La ginecologa Già gli ha somministrato pillole per il calcio, pillole per il ferro, poi ci saranno le pillole per evitare che se fa il ruttino non possa scoreggiare e cosi' via.
Ci hanno riempito di terrore e di paranoia e lui il bebè deve ancora nascere,.... Aiuto!!!
speriamo bene e viva la rivoluizione CULTURALE!!!
CIAO BEPPE E A TUTTI VOI.

paolo ballarin 30.11.06 11:04| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE FATTI UNA PEDALATA INSIEME A NOI!!!
Il 29 dicembre 2006 ore 18,00 alla stazione metro di Piramide a Roma.

"CRITICAL MASS" è una delle risposte,
rispolveriamo le Bici!!!

La tecnologia in questi anni ha reso le bici leggere, performanti ed a costi popolari, è meno faticoso pedalare per un paio di km piuttosto che avventurarsi alla ricerca di un parcheggio.

Tutto ciò che manca è lo spazio, con la bici non si va sulle tangenziali ne ci si può intossicare sfilando negli ingorghi cittadini.


Chiediamo poche strade ciclabili, studiate nei percorsi di maggiore utilità, realizzate nelle aree che necessitano di una riqualificazione ambientale dovuta ai danni da inquinamento.

Oggi attraversare Roma da un estremo all'altro richiede 40 minuti in bici ed un coraggio da leoni per sfidare, in apnea, il traffico automobilistico.
Domani gli stessi 40 minuti potrebbero essere trascorsi pedalando lungo un viale alberato condiviso da bici e mezzi pubblici a metano.

Una bici occupa 0.6 mq un SUV 15 mq ed entrambi li utiliziamo per far spostare una persona. Non sono strette le città, siamo larghi noi!

Enrico Turchetti 30.11.06 09:49| 
 |
Rispondi al commento

tutti si stanno allineando per far pagare una tassa d'ingresso nei maggiori centri urbani. provate a mettere 5 euro in bocca ad un bambino e chiedergli se respira meglio.

daniele bernardini 29.11.06 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Tutta l'Italia deve sapere quello che succede in sicilia (1°puntata)

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 29.11.06 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Devono vietare l'accesso delle auto in città!
Solo mezzi pubblici, una capillare rete di mezzi pubblici che collegano ogni parte di una città e amen.

M.Gabriella 29.11.06 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Stanno giocando con la nostra vita, molte soluzioni per respirare meglio esistono già.

Ma sentite sentite lo Standard Euro6, che sembra riduca di circa il 30% le emissioni inquinanti delle auto euro4, l'Europa sta decidendo che ci verrà concesso solo dal 2013!!!
Ma non è tutto le lobby delle case automobilistiche si oppongono e chiedono di rimandare sine die perchè ci sarebbe un rincaro per auto di circa 590 euro, e temono di vendere quache auto in meno!!!!!!! ALLUCINANTE
MA SIAMO IN EUROPA O SU SCHERZI A PARTE??????

Ma io dico la lobby dei Cittadini non può pretendere Euro6 SUBITOOOOOOOOOO?

Incentivi alle euro4 roba da pazzi le diesel euro4 inquinano il doppio di una euro zero benzina !!!!!
Incentivi solo alle Euro6, tutte le euro4 tassate di brutto forse i signori costruttori si darebbero una mossa.
L'euro5, quando fu adottato l'euro4 era previsto per gennaio 2007 ora rimandato al 2009!!!!!!!!!!

Riporto da quattroruote:
(ho stralciato le parti più significative)

L'Unione europea si appresta a varare gli standard Euro 5 ed Euro 6 per le emissioni delle vetture prodotte nel Vecchio Continente e i parametri saranno così severi per quello che riguarda il particolato da costringere i costruttori a modificare i loro propulsori, con l'aggiunta di filtri e altro ancora.

Di conseguenza il costo di una vettura diesel, secondo fonti di Bruxelles, dovrebbe essere inasprito di 377 euro con l'arrivo delle norme Euro 5, previsto per il 2008, e di 590 euro con le Euro 6, previste per il 2013.

Ma il bello viene adesso, perché la partita non è ancora chiusa e la lobby dei costruttori a Bruxelles sta giocando tutte le sue carte per cercare almeno di far ritardare l'avvio dell'Euro 5, previsto tra due anni. Ce la faranno?

Mauro Tedeschini

Per l'articolo intero si può cliccare sul mio nome, forum "AUTO&SMOG IN CITTA' - PM10&CO2".

Saluti e cercate di respirare con prudenza almeno sino al 2013, data prevista per l'Euro6.

matteo tocco 29.11.06 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Toyota Prius

L'unica auto ibrida con il pulsante "EV" solo modalità elettrica. Praticamente permette di percorrere brevi tratti a basse velocità(<50 km/h) senza l'utilizzo del motore a benzina, ideale nei centri storici.

La Prius quando sei fermo ai semafori, mentre attendi qualcuno stacca automaticamente il motore a benzina e non si hanno emissioni.
Alla partenza ed a basse velocità la Prius si muove con il solo motore elettrico, quando il livello di carica della batteria si abassa il motore a benzina in automatico si avvia e la ricarica.

Se vuoi conoscerla meglio clicca sul mio nome, nel forum "AUTO & SMOG IN CITTA' - PM10 & CO2", è presente vario materiale e link utili, sia sulla Prius che sul mondo delle ibride in generale e sui vari prototipi ancora in fase sperimentale, quale il Plug-in che dovrebbe dare alla Prius un'autonomia solo elettrico di circa 50 km.
Ciao


Sottoscrivo !

Davide Tramma 29.11.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo sull'impostazione delle responsabilità!
Sono un appassionato lettore del tuo blog ma devo anche constatare che le nostre "micro azioni" (telecamere agli accessi, ticket per entrare in centro, blocco totale dei mezzi nell'area urbana, controllo delle preferenziali con telecamere 24/24 blocco totale della circolazione ai mezzi privati nell'area T indipendenza/rizzoli/ugo_bassi, prossimo allargamento dell'area pedonale, ecc. abbonamenti agli anziani mezzi publici di buon livello CAR sharing car pooling mobility manager REGIONALE/PROVINCIALE/COMUNALE/DI QUARTIERE/AZIENDALE/DI CONDOMINIO), ma c'è un MA!! abbiamo un traffico di circa trecentomila auto e centomila TIR al giorno che passano a meno di 4 KM dalla destra, dalla sinistra, dal centro!! ABBIAMO UN AEROPORTO CHE PORTA 300 AEREI AL GIORNO E CIRCA MILLE CHE RILASCIANO SCIE CHIMICHE CON MICRO POLVERI, abbiamo moltissimi inceneritori che la cara HERA ci regala... anzi TERMOVALORIZZATORI dei NOSTRI POLMONI, riscaldamenti a palla anche quando abbiamo fuori 20 gradi (ma tanto il SINDACO ha autorizzato!!!) poi.. dobbiamo aggiungere altro? parliamo del traffico generato dall'interporto? dalle mille fabbriche stanno FUORI città?? come se l'aria fosse a compartimenti stagni e rimanese tutta ferma dove la si produce... gli amministratori loca possono solo fare MULTE e incassare soldi da reinvestire in nuove forme di trasporto pubblico!! non ci sono strumenti LOCALI di tamponamento dell'INQUINAMENTO... ci sono solo PALIATIVI E SCUSE PER TELECAMERE OVUNQUE (lo chiamano controllo globale. the big brother) e noi.. ci preoccupiamo di cosa dice la ventura all'isola dei MINCHION*** Bisogna affronatare il problema a livello di coscenze personali per un migliore utilizzo dei nostri mezzi NON USO LA MACCHINA PERCHE' INQUINA E BASTA non perchè me lo vieta (ifliggendo le multe) il SINDACO/SCERIFFO/NAZISTA che abbiamo di turno! affrontiamo il tema a livello nazionale i comuni generano il 40% e gl ia altri? chi Paga?

andrea bologna 29.11.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARTE SECONDA

Non contenti di ciò hanno aumentato l'orario di apertura dei locali notturni così chi cerca lo sballo nella musica schizza cervello, luci psichedeliche droga o alcool potrà tranquillamente venire a Milano, con la propria vettura (dato che il servizio pubblico notturno non esiste) SENZA PAGARE IL TICKET, visto che era stato previsto dalle 7 alle 19 = ad uso e consumo dei pendolari lavoratori.
A ciò si aggiunge che visto che le particelle di PM 10 e di PM 2,5 nell'aria di Milano risultano essere non sufficientemente fuori norma i nostri capoccioni hanno permesso che per pulire le strade ed i parchi si utilizzino attrezzature manuali e su ruote che sparano aria compressa, utilizzano carburanti fortemente inquinanti ed emettono decibel ben superiori a quelli già fuorilegge attuali.

Senza ombra di essere smentita penso che siamo in mano a dei folli ma fintanto non sapremo indignarci veramente e dimostrare che facciamo sul serio, ossia che intendiamo mandarli a casa TUTTI,
continueranno a fare i comodacci loro, delle lobby che li sostengono e, cigliegina sulla torta, delle organizazioni criminali che nei settori dell'edilizia e dell'intrattenimento notturno risultano essere di casa.

Il monito di Borsellino è stato completamente ignorato, alcun controllo è stato fatto in merito
ai lavori in corso, ai relativi appalti, al tipo di manovalanza che li porta avanti, allo stato di salute della stessa (sapete in Bolivia si mastica coca perchè aiuta a sopportare pesanti ritmi di lavoro. Si tratta però della foglia della coca, non trattata e quindi sicuramente meno dannosa di quella che, come ripostrato dalla stampa, viene usata anche nei cantieri di Milano)

Penso sia tempo e ora di organizzarci, come auspicava Pancho Pardi.
Dobbiamo creare un fortissimo movimento che indirizzi la politica.
Serve un nuovo Palavobis l'attuale classe politica sappia che non intendiamo tollerare oltre

Enrica Noseda 29.11.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Dei nostri polmoni i primi a fregarcene o per siamo noi, o per lo meno quelli che non si mobilitano in quanto vogliono stare sempre sul carro del vincitore e pensano che siano gli altri a dover risolvere i loro problemi.
Visto questo chi sta a capo delle istituzioni si sente autorizzato a pensare che la salute non risulta essere un bene primario da tutelare.

Detto questo, per quanto riguarda Milano i nostri capoccioni di destra di centro e di sinistra che stanno nella nostre istituzioni locali hanno ciancionato per mesi sul ticket d'ingresso = l'ennesimo modo di portar casa soldi da quelli che soldi ne hanno poco visto che gli altri se ne fregano se devono pagarlo, lo dedurranno dalle note spese o saranno esentati dal pagarlo per motivi di servizio oppure possono permettersi il taxi (vedi dipendenti pubblici)

Da 10 anni ca hanno dato il via alla cementificazione a tappeto della città e alla costruzione di parcheggi a rotazione destinati in massima parte agli utenti dei locali notturni, delle università e delle cliniche private, nonche ai dipendenti/utenti degli uffici, pubblici inclusi, disseminati in tutta la città.
SEGUE DUE

Enrica Noseda 29.11.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda la campagna polmoni puliti SONO PIENAMENTE d'accordo,i ns.rappresentanti di governo e di città HANNO IL DOVERE E L'OBBLIGO di fare INNANZI TUTTO i Ns.INTERESSI sia per la salute che per i ns.PORTAFOGLI ORMAI AL VERDE,ma PURTROPPO QUESTE persone,anzi questi esseri VEDONO SOLO LE LORO TASCHE E LA LORO SALUTE infatti HANNO VARIE CASA DISLOCATE nelle VARIE PARTI del MONDO aSECONDA dei loro capricci a differenza di chi ne ha una e posizionata dove capita non potendo cambiarla quella resta per tutta la vita che ovviamente grazie a POLITI e SINDACI che piazzano fabbriche,chimiche e tubogas dovunque e le ns vite diventano sempre +brevi.
Ma DOPO TUTTO A LORO COSA IMPORTA? L'IMPORTANTE E' CHE VIVANO BENE LORO COME SEMPRE
CHE QUESTO SILENZIO FINISCA RIBELLIAMOCI,SIAMO NOI LA MAGGIORANZA ASSOLUTA,se ci UNIAMO CI DOVRANNO PURE ASCOLTARE eMETTERE UN FRENO ALLE LORO ENTRATE,RUBANDO DALLE NS.TASCHE E DALLE NS.VITE
HELP
SEI UN GRANDE GRILLO.

Cinzia Mirco 29.11.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Cos’è e come funziona un’auto ibrida
Pubblicato in Mondo auto, Auto Ibride

Un’auto ibrida è una vettura che è spinta da due motori, uno termico, che può essere alimentato a benzina o a gasolio, ed uno elettrico. Il propulsore a combustione interna ha due compiti: quello principale è lo stesso di quello delle normali automobili, ovvero trasformare l’energia chimica del carburante in energia cinetica per far girare le ruote e spingere, conseguentemente, la vettura. La seconda funzione è quella di caricare la batteria del motore elettrico.
continua....

Se vuoi saperne di più clicca sul mio nome, forum "Auto&Smog in Città - PM10&CO2".
Ciao

matteo tocco 29.11.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Nel paesaggio suggestivo delle nostre “MURGE” costituito da rocce calcaree formatesi durante il CRETACEO circa 130 milioni di anni fa e caratterizzato da un susseguirsi di dossi e depressioni, da solchi erosivi detti localmente “lame”, da numerose grotte, si sono appena conclusi i lavori di scavi archeologici.
Il programma di ricerca, da parte del Ministero Beni e Attività Culturali, per l’esecuzione dei saggi, è stato aperto in località “GROTTELLINE”, territorio a confine tra due Comuni Spinazzola e Poggiorsini, in cui le ricognizioni di superficie hanno segnalato una fitta e intensa presenza di frammenti ceramici e strumenti litici (età della pietra), che dal Neolitico antico giungono fino alla tarda età del Bronzo.
Direttore dello scavo, la professoressa Renata Grifoni Cremonese, professoressa di Paleontologia presso l’Università degli Studi di Pisa dipartimento Scienze Archeologiche.
Lo scavo ha ben evidenziato nella pavimentazione di terra grossolana, pietre allineate, più o meno regolari,che separavano gli ambienti della capanna dai luoghi di vita di popolazioni antichissime( tra 7000 -8.000 anni fa). Durante i lavori sono stati ritrovati frammenti di ossidame, pezzi di ceramica decorata ad impressione.
“E’ uno sito di eccezionale valore storico- dichiara la professoressa Renata Grifoni Cremonese-. Abitazioni risalenti a periodo sono rare perché distrutte dagli aratri.I reperti ritrovati in località le “Grottelline” mostrano l’importanza che questo sito aveva in tempi passati.

ORA GRAZIE AL CONSIGLIERE REGIONALE MICHELE VENTRICELLI (ds)IL SITO VERRA' TRASFORMATO IN UNA DISCARICA PER LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI DEL BACINO BA/4.

BEPPE AIUTACI, AIUTA NOI SPINAZZOLESI A NON MORIRE TRA I RIFIUTI IN QUESTO POSTO (SEPPUR MERAVIGLIOSO) DIMENTICATO DA DIO E DA POLITICI DI M...A,GRAZIE

Giovanni Rinella 29.11.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento

La cosa ridicola (e tragica) di tutto questo è che, mentre da noi si discute politicamente su un fatto reale e indiscutibile scientificamente (i Pm 10) rendendolo di "sinistra" o di " destra" a seconda del deficiente di turno, all'Organizzazione mondiale della sanità (cedi sito www.who.org) è già da tempo concluso il lavoro di una commissione sull'effetto di qualcosa di ancor più micidiale che sono i Pm 5 (1/2 dei Pm 10). Queste sono particelle ancora più pericolose dal momento che raggiungono ancora più in profondità i nostri polmoni. E così si discute se abbiamo superato o meno i Pm10, mentre non andiamo a vedere come sono i Pm5 che sono ancora più collegati all'inquinamento.
E così come vedete il problema è sempre quello: l'inquinamento. C'è chi, come un anziano demente alla Tv locale, che ci dice che bisogna "convivere con l'inquinamento, perchè dobbiamo pure andare in macchina (?)" oppure chi, più saggiamente, pensa a suo figlio piccolo che vivrà nei gas della "crescita economica". Ma finalmente c'è anche chi, pur economista, sta facendo i calcoli con i danni economici (schei, ragazzi, dinero sonante!!) che procurerà il riscaldamento globale e l'inquinamento. Che sia la volta buona che si svegliano tutti ?

Aram Megighian 29.11.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando ci daranno la possibilità di avere auto ad idrogeno prodotto da fonti rinnovabili come in Islanda?

Roberto Cembali 29.11.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE: IL 31-12 SI AVVICINA. RICORDATI DI FARE LA DISDETTA DEL CANONE RAI E SMETTI DI PAGARLO.
Misuriamo la forza concreta del blogg di Beppe Grillo disdettando e diffondendo la disdetta del canone rai.
Ripristina lo stato di diritto:disdetta il canone rai
Alza la testa e apri gli occhi:disdetta il canone rai
Fai valere la Tua dignità di cittadino:disdetta il canone rai
Smetti di finanziare il dirigismo delle burocrazie sindacali, dei partiti, dei ministeri e parastatali: disdetta il canone rai.
---
Per sapere come si fa il reset del canone rai va su:
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
Per sapere come si fa il reset del canone rai va su:
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
Per sapere come si fa il reset del canone rai va su:
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
Per sapere come si fa il reset del canone rai va su:
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
Per sapere come si fa il reset del canone rai va su:
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
Per sapere come si fa il reset del canone rai va su:
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
Per sapere come si fa il reset del canone rai va su:
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
Per sapere come si fa il reset del canone rai va su:
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
w-w-w . m-a-b-o-n-l-i-n-e.o-r-g / c-a-n-o-n-e-r-a-i.p-h-p
FAI DISDETTARE IL CANONE RAI.
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI


Tesla aveva tutte le soluzioni energetiche del futuro gia' nel 1900.

Chiedete a chi gli ha impedito di costruire il suo trasmettitore di energia wireless che sfruttava l'energia presente nell'atmosfera terrestre per generare corrente elettrica e poteva trametterla senza cavi a distanza, la torre alta 30 metri era quasi pronta prima che il governo americano la tirasse giu' ritirando i finanziamenti. Purtroppo andava a compromettere le appena create centrali elettriche convenzionali che erano state costruite con grandi investimenti..in questo modo hanno boicottato il progresso a favore di una tecnologia obsoleta che richiede il petrolio o carbone e cavi per trasportarla.

I brevetti di tesla tranne poche eccezioni sono stati finora tutti usati per scopi militari e tutt'altro che a favore della popolazione.

roberto d'angelo 29.11.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Per ridurre l'inquinamento:
Elegant Embellishments is developing a decorative, three-dimensional architectural tile that can reduce vehicular air pollution — specifically, nitrous oxide and ground-level ozone — in urban environments. EE’s tiles respond to the priorities set by the EU Clean Air Strategy 2005, which aims to reduce pollution deaths by over 100,000, and air pollution related damages by up to 45 billion Euros annually. Emissions from combustion engines are identified as the largest contributor to air pollution in cities and often invisibly affect our breathable air. The tiles, when positioned near pollutant sources, can re-appropriate these polluted spaces for safe pedestrian use.
The tiles provide councils, developers, and designers with an easy way simultaneously to improve the air quality and visual appeal of urban spaces. A London- and Berlin-based, interdisciplinary collaboration between innovators and materials manufacturers, architects and city councils, Elegant Embellishments produces lo-tech, interactive tiles in all shapes and sizes together with Millenium Chemicals TiO2. The tiles are modular and can thus be assembled to cover any surface or create any shape desired. According to the company’s press release:
“The tiles are coated with titanium dioxide (TiO2), a pollution-fighting technology that is activated by ambient daylight. TiO2 is a photo-catalyst already known for its self-cleaning and germicidal qualities; it requires only small amounts of naturally occurring UV light and humidity to effectively reduce air pollutants into harmless amounts of carbon dioxide and water. When positioned near pollution sources, the tiles neutralise NOx and VOCs (volatile organic compounds) directly where they are generated. They transform previously inert urban surfaces into active surfaces, re-appropriate polluted spaces for safer pedestrian use, and invert problem spaces – dark, polluted, uninhabitable – to benevolent spaces that benefit communities.”

Caterina Vremec 29.11.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
Ho trovato questo articolo su un nuovo sistema per ridurre l'inquinamento urbano, ve lo copio qua:
Elegant Embellishments is developing a decorative, three-dimensional architectural tile that can reduce vehicular air pollution — specifically, nitrous oxide and ground-level ozone — in urban environments. EE’s tiles respond to the priorities set by the EU Clean Air Strategy 2005, which aims to reduce pollution deaths by over 100,000, and air pollution related damages by up to 45 billion Euros annually. Emissions from combustion engines are identified as the largest contributor to air pollution in cities and often invisibly affect our breathable air. The tiles, when positioned near pollutant sources, can re-appropriate these polluted spaces for safe pedestrian use.
The tiles provide councils, developers, and designers with an easy way simultaneously to improve the air quality and visual appeal of urban spaces. A London- and Berlin-based, interdisciplinary collaboration between innovators and materials manufacturers, architects and city councils, Elegant Embellishments produces lo-tech, interactive tiles in all shapes and sizes together with Millenium Chemicals TiO2. The tiles are modular and can thus be assembled to cover any surface or create any shape desired. According to the company’s press release:
“The tiles are coated with titanium dioxide (TiO2), a pollution-fighting technology that is activated by ambient daylight. TiO2 is a photo-catalyst already known for its self-cleaning and germicidal qualities; it requires only small amounts of naturally occurring UV light and humidity to effectively reduce air pollutants into harmless amounts of carbon dioxide and water. When positioned near pollution sources, the tiles neutralise NOx and VOCs (volatile organic compounds) directly where they are generated. They transform previously inert urban surfaces into active surfaces, re-appropriate polluted spaces http://www.elegantembellishments.net/#schrippe

Caterina Vremec 29.11.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

a Milano fanno di peggio: per costruire box sotterranei anche dove le auto in sosta non intralciano, abbattono alberi quasi secolari alti come palazzi.
E' un lucroso affare per le imprese utilizare il suolo pubblico e vendere box a prezzo di mercato.
Prima albertini ora Moratti, nulla è cambiato.
Però la Moratti, invitata, non è andata a Report per rispondere di assunzioni con stipendi da mille e una notte ...
Veramente si può dire per i nostri amministratori : la vergogna ed il pudore questi sconosciuti...

giuseppe nava 29.11.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, lo sai meglio di noi che la "soluzione finale" del problema "troppe auto" con tutte le conseguenze che purtroppo ne discendono, per quanto difficilmente praticabile, è una e una sol: Stop alla fabbricazione di nuove auto. Una sola macchina per nucleo familiare. Quelle rottamate non si sostituiscono, fino a che non si è scesi di almeno 3 volte sul totale delle auto oggi circolanti. Non si può fare perché siamo in democrazia, perché gli operai devono lavorare e i produttori guadagnare? Non si può fare perché io lavoro qui e mia moglie là e come facciamo poi? Non si può fare perché non è giusto nei confronti degli imprenditori (petrolieri)?
Chissenefrega.
Se vogliamo che i nostri figli possano uscire tranquilli in bicicletta per le strade di Milano o di Roma, facciamolo. Facciamolo, se vogliamo che tornino a frequentare i parchi pubblici e che riescano ad attraversare la strada anche dove non ci sono semafori. In malora il resto.

Calico Jack 29.11.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Il futuro è già arrivato per le due e le tre ruote, autonomia 250 Km, velocità 100Km/h

Arriva lo scooterone elettrico che va a cento all'ora. Si chiama Vectrix e consente per la prima volta sulla sella di una moto elettrica di sfrecciare sino a 100 km/h (con un'accelerazione da 0 a 50 km/h in 3,6 secondi) e avere un'autonomia di 110 km e ricaricare le batterie all'80% in sole due ore.

Sarà messo in vendita a partire da gennaio prossimo.

Linee moderne, ma contemporanee, dimensioni da maxi scooter, prestazioni paragonabili a quelle di un modello da 400 cc ed il tutto con emissioni zero e soprattutto senza benzina.

Prestazioni vicine, od addirittura uguali, a quelle di uno scooter con motore a scoppio

Durante il test è stato possibile provare un percorso misto in salita chiuso al traffico e Vectrix ha dimostrato una grinta sopra ogni aspettativa, coadiuvata da una ciclistica raffinata che ha consentito di sfruttarne al massimo tutte le doti;

Il modello successivo:
maxi-scooter fuel cell ibrido Vectrix
Il maxi-scooter fuel cell ibrido, sviluppato tramite la collaborazione fra Vectrix
e Parker Hannifin, integra una fuel cell a bordo con il nostro maxi-scooter elettrico. L’autonomia è 250 Km e non è necessario ricaricare le batterie da una presa elettrica fissa

Se lo vuoi conoscere meglio clicca sul mio nome, forum "MAXI SCOOTER ELETTRICO".
Ciao

matteo tocco 29.11.06 14:07| 
 |
Rispondi al commento

RAI REPORT:
PERCHÉ...L'INQUINAMENTO AUMENTA?
news di: domenica 15 maggio 2005

di Chiara Baldassari

MILENA GABANELLI IN STUDIO
È storia vecchia, la benzina con il piombo inquinava troppo ed è stata sostituita con quella senza piombo, poi ci voleva la marmitta catalitica per ridurre le emissioni inquinanti e oggi nelle città più oppresse dal traffico le macchine sono quasi tutte catalizzate, allora perché la qualità dell'aria invece di migliorare alla fine peggiora?
Chiara Baldassari

VOCE DELL'AUTRICE FUORI CAMPO
Pisa convegno sulla vivibilità dei capoluoghi di provincia, parla il ministro Matteoli:

ALTERO MATTEOLI - ministro dell'ambiente
Abbiamo auto vecchissime che circolano nel nostro paese e tutte le volte che io faccio qualche accenno per far sì che auto che hanno compiuto i 10 anni non possano circolare vengo aggredito perché mi si dice che voglio penalizzare coloro che hanno meno soldi. Come la casalinga di Voghera, la prima volta che feci un accenno in un'intervista, ho ricevuto una telefonata di mio cognato, dice ma come io ci ho una macchina vecchia e devo andare a piedi. E questo il problema?

VOCE DELL'AUTRICE FUORI CAMPO
Ma davvero per migliorare la qualità dell'aria delle nostre città bisogna comprarsi l'automobile nuova? Spostiamoci a pochi chilometri da Voghera a Milano. Qui casalinghe e non, è da tanto che hanno cambiato la macchina: basta mettersi a un qualsiasi semaforo come a quello di piazza Piemonte e controllare le targhe delle macchine che passano. Su 10 macchine, questa inizia per b, questa per c, questa per b, poi b, una, due, tre, quattro per c, e poi la più vecchia di tutte bf che è del 2000. Se il nostro campione non vi sembra scientificamente valido, chiediamo conferma a chi di dovere.

GIANNI FILIPPONI - presidente UNRAE
continua...

Nell'archivio Rai non è più presente, chissà perchè?

Cliccare sul mio nome per l'intera puntata.
Nel forum in "AUTO&SMOG IN CITTA' - PM10&CO2".
Saluti

matteo tocco 29.11.06 13:57| 
 |
Rispondi al commento

7000 MILA SOLDATI IN ISTRIA,NON IN LIBANO!
(offtopic)

ECCO QUA' UN'ALTRO POST OVE I SINISTROIDI, GUARDANO AL PRESENTE O AL PASSATO E ALLA STORIA CON I PARAOCCHI.

SE VI DICESSI PER L'ENNESIMA VOLTA,CHE PIRLE CHE SIETE STAI CHE AVETE REGALATO L'ISTRIA AI SLAVI....,CHE COME HO DETTO MILLLE VOLTE CI VIVONO SOPRA,E CI FANNO ANCHE I GRADASSI SOPRA...

MA PENSATE STI SLAVI,CHE VIVONO NELLE NOSTRE BELLISSIME CITTA' D'ISTRIA...CHE SONO STATE FATTE DAI VENEZIANI,E CHE QUANDO UN TURISTA CI VA,LE FANNO PASSARE PER OPERE ARTISTICHE SLAVE!!

E POI QUALCUNO DI VOI ERUDITI SINISTROIDI,CHE SE BERLUSCONI NON FACEVA IL FILM SULLE FOIBE,NEACHE NON SAPEVATE COSA SIGNIFICAVA LA PAROLA 'FOIBA'...TANTO CHE LO SPUTTANATE.
VOLEVO CHIEDERVI,COME MAI ALLA GERMANIA E STATA TORNATA NEL 2001 LA GERMANIA EST,GRAZIE A GORBACIOV..,MENTRE A NOI NON E STATA TORNATA L'ISTRIA??

FORSE XCHE' VOI ITALIANOTI DI SINISTRA ,CHE ANDATE IN GIRO PEL MONDO RAPPRESENTATI DAL BAFFETTO,CON LA BANDIERINE DELLA PACE E LA MEGLIETTA DEL C'E..A BALLARE COME EBETI...A VOI NON VI HA PEL V...NESSUNO...
XCHE QUANDO ANDATE IN GIRO PEL MONDO,AD AIUTARE POPOLAZIONI,CHE MENTRE GLI AIUTATE,STANNO PENSANDO SE RAPIRVI,O RUBARVI I BEI VESTITI MADE IN ITALY..

E VOI LA ILLUSI.,
NOI TRIESTINI VI VEDIAMO QUANDO D'ESTATE ANDATE COME EBETI A REGALARE SOLDI AI SLAVI IN ISTRIA..CHE SE POI NON CI AVESSERRO FREGATO L'ISTRIA ,SAREBBERO ANCORA PIU' MORTI DI FAME,DI QUELLO CHE SONO..PENSATE CHE PAGATE PER DORMIRE NELLA CASE ,CHE UN PIU' FURBO SLAVO ,HA FREGATO A UN ITALIANO (magari proprio di sinistra)

MA PENSATE CHE PIRLE CHE SIETE,..

MAMMA MIA..NON ESISTE AL MONDO ,E RIPETO AL MONDO!,GENTE COSI' PIRLA COME LO SIETE VOI...

ps :
Scusate,ma l'america ha invaso l'Irak solo prer il petrolio,i russi fanno quel cacchiO che voglioni(vedi spie kgb ecc)
Francesi neanche dirlo test atomici dappertutto,inglesi idem con patate..E NOI ,NON SI CAPISCE XCHE' NON POSSIAMO RIPRENDERCI L'ISTRIA,CHE PERALTRO E CASA NOSTRA!!??.

pietro lascala 29.11.06 13:36| 
 |
Rispondi al commento


L'inquinamento atmosferico sta raggiungendo livelli enormi in tutto il pianeta anche per gli esperimenti del progetto USA , denominato HAARP , sul controllo climatico che prevede l'irrorazione dei cieli con aerosol metallici nocivi per l'uomo


Il governo italiano stesso nel 2002 ha sottoscritto il 22.1.2002 un accordo di cooperazione con gli USA per l'irrorazione su suolo italiano: il problema è che l'aerosol aumenta le infezioni alle vie respiratorie


altro che blocco totale del traffico , bisognerebbe bloccare i potenti.....


www.sciechimiche.org


www.chemtrails.com


Ricerca su google scie chimiche oppure chemtrails

ettore facchini 29.11.06 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Salve io abito in un paese della provincia di Viterbo di 7000 anime ma con tutti i problemi che abbiamo come tutti i comuni d'Italia e con un debito comunale di oltre 1.500.000 di euro la Regione Lazio ha stanziato 210.000 euro sapete per cosa ??? Per costruire parcheggi ... no comment

davide boninsegna 29.11.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
è grande il tuo blog!
Sono d'accordo con te sul discorso petrolieri (da una vita viaggio a metano) ma voglio spezzare una lancia nei confronti delle case costruttrici d'auto.
Senza dilungarmi troppo, esse sono costrette a progettare motori e veicoli sempre più complicati, rispettosi di norme sempre più severe sostenendo costi elevatissimi che ribaltano, solo parzialmente, sul prezzo d'acquisto che il comune cittadino deve pagare incrementando quindi le sue uscite e diminuendo i propri margini.
Tutto ciò per cosa? per scoprire che poi le auto incidono sulla totalità delle emissioni inquinanti nelle grandi città per un 20%?!?!?!
Che ne dici se prima non mettiamo mano ai sistemi di riscaldamento vecchi di 50 anni ancora funzionanti a gasolio ed accesi per 16 ore al giorno?
Saluti!

Roberto Foni 29.11.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Confermo tutto ciò che scrivi sul tuo post! Sono di Cagliari sono stata residente a Roma per 7 anni per motivi familiari. In quegli anni ho avuto una bambina che al compimento del primo anno di vita ha cominciato a soffrire di continue bronchiti asmatiche. Ho girato parecchi ospedali di Roma dal Pertini, al Bambin Gesù al Policlinico di Tor Vergata. Non esisteva soluzione al mio problema. Tutti mi facevano la stessa domanda: Ma lei cosa ci fa qui? Perchè non torna in Sardegna? Semplice, per motivi di lavoro di mio marito, al quale non davano il trasferimento per motivi di salute di mia figlia, perchè non esisteva nessun medico che potesse o "volesse" certificare che la bambina soffriva d'asma perchè Roma è totalmente inquinata dalle famigerate poveri Pm10. Nessuno dico nessuno avrebbe messo nero su bianco queste parole, mi dicevano soltanto che la cosa non era affatto dimostrabile. Tutti i medici preferiscono riscontrare allergie di tutti i tipi a pollini o cose del genere pur di negare l'evidenza e cioè che queste polveri per i nostri polmoni e per i polmini dei nostri bambini sono degli autentici veleni. Finalmente 2 anni fa mio marito ha avuto il tanto atteso trasferimento! Beh! Non ci crederete ma la bambina di punto in bianco ha smesso di stare male, proprio da un giorno all'altro. La pediatra ha constatato di persona il cambiamento fisico di mia figlia che smettendo le continue dosi di "cortisone" ha cambiato faccia, si è letteralmente sgonfiata e ha potuto finalmete fare una vita come tutti gli altri bambini della sua età! Devo però precisare che attualmente non vivo a Cagliari, ma in un piccolo paesino che dista circa 20 km. dalla città. Aimè anche Cagliari che prima era un'isola felice dal punto di vista atmosferico è diventata una città spesso inquinata dalle polveri sottili Pm10 e co2! Sono così costretta anche io a far parte della schiera infinita di pendolari! E' un sacrificio che vale la pena fare, ma i nostri amministratori a cosa pensano? Grazie Mary

Salis Maria 29.11.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

FIRMIAMO LA PETIZIONE PER MANDARE VIA I POLITICI PREGIUDICATI

http://www.comincialitalia.net/petizioni_firme.asp?id_petizione=1

alex baricco 29.11.06 11:04| 
 |
Rispondi al commento

scavalchiamo tutto, scavalchiamo tutti. andiamo a ri-appropiarci di un pezzettino di terra, forse questi problemi non vanno risolti. RESET! Siamo il paese degli inventori? Bene! Inventiamo un nuovo modo di vivere! Abbiamo davvero bisogno di qualcuno che ci amministri? di qualcuno che ci faccia da mangiare? di qualcuno che ci faccia lavorare? pensiamoci bene... forse non abbiamo bisogno di queste cose per poter vivere, forse se ci riunissimo anche in piccoli gruppi potremmo fare tutto per conto nostro. ci offrono servizi scadenti, costosi, guerre, le industrie alimentari producono cibo dI pessima qualità, le altre producono cose di cui non abbiamo bisogno e che non ci migliorano affatto la vita, ci avvelenano a 360°, ci sodomizzano a 90°, se ci sporcassimo le mani con un po di terra sarebbe meglio che col nostro stesso sangue... mio padre l'altro giorno mi ha detto: "chissa è a' vita, accussì funziona!"

Luca Etna Commentatore in marcia al V2day 29.11.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Mio figlio è nato nell' 80 e da subito ho cercato la maniera di traslocare in campagna perchè mi rendevo conto quanto fosse insopportabile e dannoso lo smog della citta' .
Allora i conoscenti mi criticavano, mi prendevano per matta, ma quando mi trovavo a passeggiare con mio figlio in carozzina e gli scappamenti delle auto gli arrivavano in viso, oppure fra le auto parcheggiate era impossibile passare , mi veniva una rabbia incontenibile.
Da Bologna sono andata ad abitare a San Lazzaro dove l'aria era piu' respirabile.
Crescendo, mio figlio mi ha sempre accusato di non averlo fatto abitare in centro dove aveva gli amici, la scuola i centri di incontro con gli amici.
Diventato uomo ha invece cambiato parere e ora che ha 26 anni non risce a stare a Bologna dove la vita è minacciata da un aria talmente inquinata da essere irrespirabile.
Ora abito a 40 km dal centro di Bologna in campagna e nonostante problemi di altro genere almeno....... respiro!!
Noto comunque che le nuove famiglie con bimbi piccoli cercano, potendo, di trasferirsi in campagna dove è possibile fare una vita più sana .
Sono molto richieste le casette in provincia, perchè credo che i giovani abbiano finalmente capito che la minaccia dell'inquinamento danneggerà prevalentemente proprio loro.
ciao grillo

maddalena cesari 29.11.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i computer vanno a eletrricita' e l'elettricita' va a petrolio, quindi e' inutile lamentarsi di tutte le nostre belle comodita' quando basta una mascherina sul muso senza rompere li cojoni e lamentarsi a gratis. E fate meno figli che e' meglio: sara' uno in meno che inquinera', un giorno.


SIAMO VITTIME DEL PARTCOLATO ANTROPOLOGICO ANZI...

Il PM 10 ha un diametro che va dai 2,5 µm a un massimo di 10 µm (micròmetro), riesce a restare in sospensione in atmosfera anche per diversi giorni.

Il PM 2,5 costituito da particelle aventi un diametro massimo di 2,5 µm, in grado di restare in sospensione atmosferica per parecchi giorni e addirittura settimane.

Per la sua visualizzazione è necessario un microscopio elettronico a scansione SEM, ovvero un microscopio che consente lo studio della superficie dei microrganismi.

Per lo studio delle intenzioni del Particolato Antropolitico si rende necessario l'utilizzo di un Microscopio Elettronico a Trasmissione (TEM) che consentirebbe lo studio più dettagliato delle strutture interne delle microcellule Antropolitiche.

Le Microcellule Antropolitiche sono visibili ad occhio nudo anche se poco riconoscibili.

Il Particolato Antropolitico riesce a perpetuare i propri danni in ogni dunque per parecchi anni, addirittura per oltre due legislature.

Con la dovuta modestia scientifica, affermerei che il Particolato Antropolitico è a tutti gli effetti molto più pericoloso del PM 2,5.

Tenendo conto che il diametro delle particelle è determinante per studiare il comportamento del Particolato Antropolitico trattandosi di un particolato estremamente pericoloso per la salute dei cittadini e dell'ambiente.

ANTROPOLITICO.

By Gian Franco Dominijanni

Gian Franco Dominijanni 29.11.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

In tutta sincerità del PM10 non è che mi freghi molto....cioè mi fregherebbe se non ci fossero questi aerei "misteriosi" che ci irrorano giorno e notte con sostanze "misteriose"...
ubi maior minus cessat
Beppe,Beppe..batti un colpo se ci sei..

Duccio Bencivenga 29.11.06 02:29| 
 |
Rispondi al commento

Correlazione tra aree irrorate e morbo di Morgellons

Confrontando i reports sulle scie chimiche presenti nel mondo, con i reports sulle affezioni da morbo di Morgellons, abbiamo realizzato due mappe, dalle quali si evince senza ombra di dubbio che, laddove le irrorazioni chimiche sono presenti, la popolazione si ammala di morbo di Morgellons.

Rosario Marcianò 29.11.06 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Sapete cos'è il 740 per un lombardo?
la dichiarazione dei redditi, ovviamente!
per un romano?
Venti minuti alle 8,00!
per un siciliano?
Minchia ma che calibro è?
Questa è l'Italia, la povera Italia, voluta as immagine e somiglianza dei governanti che ci hanno purtroppo governato negli ultimi 40 anni.
Continuate a votare il meno peggio e vedrete che fine faremo...
Fuori la politica marcia dentro managers capaci!
Buona notte!

giordano enrico 28.11.06 23:48| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,mi sembra di vivere in un paese di matti,gli amministrstori della mia città vanno in controtendenza ai poltici che tu accusi, hanno adottato un piano del traffico che libera il centro della città dal dio macchina e lo consegnia ai propi cittadini,come mai dei cittadini protestano contro tutto questo?

giuseppe lombardi 28.11.06 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma beppe perchè non la smetti di parlare di PM 10 e non inizi a parlare di SCIE CHIMICHE!!!!

Tira fuori i cosiddetti!!!!!

andrea zampieri 28.11.06 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto solo ora questo tuo post, mitico Beppe, ma giusto oggi pensavo la stessa cosa mentre giravo in bici per il mio quartiere di Torino: "ci sono migliaia di auto e cosi poche persone a piedi!ma perchè, io in bici mi diverto, rinforzo le gambe, ecc, eppure la gente preferisce spendere soldi per utilizzare un aggeggio che ti fa rimanere intrappolato e che inquina..."
Ma al fatto del denunciare l'incuria dei nostri dipendenti non ci avevo proprio pensato, meno male che ci sei te!
Dai facciamo qualcosa per scalzare questi furbetti del tornaconto personale!
Daniele

Daniele Comoglio 28.11.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma beppe perchè non la smetti di parlare di PM 10 e non inizi a parlare di SCIE CHIMICHE!!!!

Tira fuori i cosiddetti!!!!!

andrea zampieri 28.11.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Domani Guglielmo Epifani risponderà agli ascoltatori di Repubblica Tv. Il segretario generale della Cgil sarà in studio a partire dalle 10. Potete inviare le vostre domande in diretta durante il forum o già da ora scrivendo a repubblicatv@repubblica.it
TEMPESTIAMOLO DI E-MAIL


(28 novembre 2006)

carlo appappoie 28.11.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

buonasera,
forse mi devo ricredere sulla sparizione di alcune lettere o risposte per i commenti
ieri notte circa ore 1 ho mandato una risposta con un mio commento,
non è leggibile.
mi chiedo?
errore o volonta?
saluti
bruno

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 28.11.06 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Parliamo tanto di Pm 10 e se parlassimo un pò di Pm 2,5 quelli prodotti dalle tanto pubblicizzate euro 4?. Dobbiamo chiudere i centri storici, obbligare tutti all'uso dei mezzi pubblici. A Napoli è la solita vergogna, dove un secolo fa passavavano poche carrozze trainate da cavalli, adesso per le stesse strade circolano milioni di auto.

francesco landolfi 28.11.06 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Bravo grillo, portiamoli in tribunale i nostri inutili, pusillanimi, finti, plastificati, inesistenti e inventati politici ma dobbiamo andarci pure noi al banco degli imputati perche quando dobbiamo lasciare la macchina a casa ci prendono le convulsioni. Tempo fa a Pesaro abbiamo avuto il blocco del traffico per qualche domenica con l'uso dei mezzi pubblici gratuiti, senza entrare nel merito di questi pseudoprovvedimenti voglio soffermarmi invece sulle reazioni dei cittadini, molti scontenti avrebbero voluto una leggina per non pagare bollo e assicurazione in quei giorni infausti, altri volevano i taxi gratuiti, altri ancora sarebbero tornati al voto per premiare l'opposizione (si fa per dire, noi siamo così rossi da sembrare timidi). Come si può non pensare a una domenica alternativa in una citta finalmente quieta camminando sulle strade ormai regno dei pedoni e che se proprio sei allergico alle scarpe puoi prendere l'autobus gratis e girare rilassato guardando finalmente la tua città? Si può si può, manchiamo sempre le buone occasioni e ci siamo stressati perchè si doveva andare là e non si poteva e perchè si doveva fare quello ma non c'era la macchina e perchè si poteva fare questo ma senza la macchina? Potrei pensare che abbiamo i politici che ci meritiamo ma non vorrei esagerare, anche se siamo così meschini, così superficiali, così vigliacchi non meritavamo questi politici, questi involucri vuoti di umanità, di senso civico, di senso della giustizia, di senso della verità, questi vuoti pieni d'arie (nel senso di peti) non se li dovrebbe meritare nessuno. Sono sconsolato perchè oggi più che mai è chiaro che siamo ad una svolta epocale e ho paura che non sarà indolore. Il vuoto dei nostri politici è come la calma apparente che precede la bufera, d'altronde il vuoto tende a riempirsi e non bada in che modo o con che cosa. Speriamo che accada lentamente e che a riempirci non sia la m...a. In bocca al lupo a tutti.

Fabio Tonucci Commentatore in marcia al V2day 28.11.06 21:52| 
 |
Rispondi al commento

-- OT --

CAVOLO , a quelle come lei pagherei il biglietto di sola andata per L'AMERICA ,li si che imparerebbero come si manifesta e si lotta per i diritti civili ,altrochè le scorreggie che tirano qui .

GINO SERIO( the original :-) 28.11.06 19:29 |
***********

AH AH AH!! ora capisco perché metti tante faccette sorridenti! dici delle barzellette per allietarci la serata dei lettori

grazie del pensiero gentile!


ciao


Se dio vuole ho compreso... essendo nuovo nel sito non mi ero accorto (invero non tutta colpa mia) che cliccando su "rispondi al commento" si inaugura una sottodiscussione interna al thread del commento primo... funzionalità forse interessante ma mucho mucho disorientante perchè non segnalata nelle regole di uso del blog, e le form per il posting di un messaggio nuovo e quelle per il posting di un sottothread di "discussione" sono identiche, non permettendo cosi di desumere la diveristà nel "target".

Son contento eh, sia chiaro. Ma magari una nota piu evidente in merito a questa duplicità, nella pagina uso del forum ,la metterei. Magari mi è sfuggita, ma se mi è sfuggita e c'era, allora va messa in maggiore risalto.

Comunque ora sono un felice abitante del forum di Grillo. Grazie per la pazienza con il newcomer.

Vallini Alberto 28.11.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

ricordiamoci che non ci sono solo bambini e pensionati in italia quindi io proporrei di far installare questi diabolici lettori di pm10 anche all'interno di qualche azienda metalmeccanica
a campione sono sicuro che dopo qualche ora di sniffate andranno subito allo sballo altro che pm10 all'interno delle aziende gira di tutto pero' come si sa gli effetti si vedono solo a distanza di tempo e allora ci troviamo a casa
se ci va bene in pensione attornati dalle solite diavolerie (tv telefonini ecc ecc ) e due bei polmoni rivestiti di acciaio al cromo modello robocop o goldrache

gianantonio della pieta' 28.11.06 21:28| 
 |
Rispondi al commento

RISPONDO...
Se sei andato sul sito avrai notato che è pieno di notizie. Non bastano 5 minuti per leggere tutto. Quindi ti consiglio di approfondire e poi semmai ne riaprliamo. Il nostro sito contiene informazioni che provengono da varie fonti e ci sono tanti video io stessa ancora non sono riuscita a leggere completamente tutto....E' una cosa seria se vuoi puoi approfondire se invece preferisci continuare a dormire e parlare i storielle varie decidi tu....Ciao e grazie di aver visitato il sito

Anna Ferrantini 28.11.06 19:20
-----------------------
CERCAVO UNA SPIEGAZIONE, NON UNA LEZIONE, NE' UN VOTO, almeno credevo:

Innanzi tutto il voler sostenere che in 5 minuti non si può leggere tutto , non è certo una novità, se io, o tu volessimo conoscere tutto non ci basterebbero 10 vite per poterci dire appena informati, spero tu ne convenga. Quindi, secondo me, non hai detto nulla di nuovo n'è DI ORIGINALMENTE INTELLIGENTE. Credo poi che: l'impostazioe delle notizie evidenziate sulla prima pagina di un giornale o (Sito) lo rappresentano, e uno, un pò acuto, secondo me, si può fare una ragione dei metodi e del taglio delle notizie e servizi che contiene, nonchè degli orientamenti, comunque hai ragione sul fatto che per fare critiche va aprofondito, ma non non credo di aver espresso critiche, al contrario. In ogni caso non ti riconosco ALCUN DIRITTO di esprimere, tu, giudizi sul MIO COMPORTAMENTO che qualifichi, solo per non aver letto o approfondito le VOstre "COSE SERIE" tu giudichi e QUALIFICHI "continuare a dormire" O "Parlare di storielle varie". Credo che di cose serie ce ne siano dappertutto e non ne abbiate voi il monopolio ne IL GIUSTO METRO PER MENARE GIUDIZI O PER DARE VOTI E FARE SELEZIONI DI MERITO. Io ti ho solo chiesto un parere e ho fatto un complimento al tuo sito, PUNTO. Se ritieni di aver agito per il meglio, nei miei confronti, con la tua risposta, grazie lo stesso, ciao

Francesco

f.marletta 28.11.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Infatti, gentile Patti, è proprio nel riferimento all'intelletto che vanno letti i fatti.
Dopo decenni di governi democristiani che sono riusciti a fare passere in silenzio le peggiori nefandezze giuridiche, è bastato che arrivasse un scemo qualsiasi che strillasse ai quattro venti "al broglio... al broglio..."
Deve averne sentito parlare spesso dal cinghiale e nelle riunioni piduiste, e siccome stavolta s'era visto perso non ha saputo tenersi la cicca.
Tutto si può rimproverare al cavaliere, meno che dice quello che pensa.
A roma quelli così li chiamano:
"A rana dà bocca larga".
Scusi l'idioma, ma rende il concetto.
Sera.

Giorgio Sodano 28.11.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il futuro è già arrivato per le due e le tre ruote, autonomia 250 Km, velocità 100Km/h

Arriva lo scooterone elettrico che va a cento all'ora. Si chiama Vectrix, è prodotto dall'omonimo gruppo su cui ha scommesso dieci anni fa l'ex amministratore delegato di Ducati, Carlo Di Biagio, e consente per la prima volta sulla sella di una moto elettrica di sfrecciare sino a 100 km/h (con un'accelerazione da 0 a 50 km/h in 3,6 secondi) e avere un'autonomia di 110 km e ricaricare le batterie all'80% in sole due ore.

Sarà messo in vendita a partire da gennaio prossimo.

Nata nel 1996, Vectrix Corporation lavora per sviluppare e commercializzare veicoli a zero emissioni di inquinamento.

Linee moderne, ma contemporanee, dimensioni da maxi scooter, prestazioni paragonabili a quelle di un modello da 400 cc ed il tutto con emissioni zero e soprattutto senza benzina.
Un sogno? Per certi versi sì, o almeno per quel che riguarda le due ruote. Fino ad ora infatti, nessuna Casa aveva mai presentato un prodotto di questo tipo: elettrico, ma dalle prestazioni vicine, od addirittura uguali, a quelle di uno scooter con motore a scoppio

Durante il test è stato possibile provare un percorso misto in salita chiuso al traffico e Vectrix ha dimostrato una grinta sopra ogni aspettativa, coadiuvata da una ciclistica raffinata che ha consentito di sfruttarne al massimo tutte le doti;

Il modello successivo:
maxi-scooter fuel cell ibrido Vectrix
Il maxi-scooter fuel cell ibrido, sviluppato tramite la collaborazione fra Vectrix
e Parker Hannifin, integra una fuel cell a bordo con il nostro maxi-scooter elettrico. L’autonomia è 250 Km e non è necessario ricaricare le batterie da una presa elettrica fissa

Se lo vuoi conoscere meglio clicca sul mio nome, forum "MAXI SCOOTER ELETTRICO".
Ciao

matteo tocco 28.11.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Deaglio:In galera subito!

Non si possono formulare accuse,se non si hanno fondi sufficienti
per comprarsi i media i politici e la magistratura.......
E allora in prigione
in prigione in prigione
e che ti serva da lezione!
...E che vi serva da esempio...come i manifestanti di Milano!!
In prigione in prigione
Tu che non conosci tutte le regole del gioco......
in prigione in prigione!!!!

alcolisti anonimi 28.11.06 20:29| 
 |
Rispondi al commento

La cdl ha presentato un esposto alla giuta delle elezione, al fine di ricontrollare le schede elettorali. Questa è la procedura prevista dalla normativa vigente.
Da sei mesi il csx, che ha la maggioranza, fa orecchie da mercante.

Informatevi meglio, sciocchini

ettore muti 28.11.06 20:21| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO FORMALMENTE A CHI HA PIU PALLE E DENARI DI ME DI SPORGERE UNA DENUNCIA VERSO BERLUSCONIS SILVIOX (DETTO O CAIMANO) PER GLI STESSI REATI DI CUI E' ACCUSATO DEAGLIO, CON L'AGGRAVANTE DELLA MAGGIORE COLPA PER AVER DATO PER CERTE NOTIZIE NON PROVATE E AL LIMITE DELL'EVERSIONE!!!!


DUE PESI E DUE MISURE CARI MAGISTRATIS?...OPPURE
FATE I FORTI CON I DEBOLI PERCHE' NON AVETE PALLE PER FARE I FORTI CON I FORTI???????????????????????????????????????????????????????????

GRAZIE ANTICIPATE!!

Dino Colombo 28.11.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patti cara, stima reciproca, mi creda.
Ma forse sarebbe credibile la magistratura se avesse aperto una inchiesta già alle prime dichiarazioni dopo voto, alle riunioni a casetta del primo ministro la notte delle elezioni, etc... etc...
Che poi chiuderla lì facesse comodo a tutti, sx e dx, è un altro discorso.
I brogli ci sono stati di sicuro, ma mi sembra un pò tardi e comunque impossibile portarli alla luce.
Le elezioni sono da decenni manipolate.
Se un senatore "ex quà" e "ex là" in parlamento dà del LOSCO FIGURO al capo della polizia in carica, e nessuno batte ciglio, cosa che io trovo di una gravità scioccamente sottovalutata, non vedo perché dietro il voto non potrebbe esserci di tutto. Questa è la situazione, a meno che ci piacerebbe credere che solo nei paesi canagli si truccano le elezioni.
Poi Deaglio lo possono pure ingabbiare, non ci tengo a farne un martire della libera informazione.
Sera.

Giorgio Sodano 28.11.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO FORMALMENTE A CHI HA PIU PALLE E DENARI DI ME DI SPORGERE UNA DENUNCIA VERSO BERLUSCONIS SILVIOX (DETTO O CAIMANO) PER GLI STESSI REATI DI CUI E' ACCUSATO DEAGLIO, CON L'AGGRAVANTE DELLA MAGGIORE COLPA PER AVER DATO PER CERTE NOTIZIE NON PROVATE E AL LIMITE DELL'EVERSIONE!!!!


DUE PESI E DUE MISURE CARI MAGISTRATIS?...OPPURE
FATE I FORTI CON I DEBOLI PERCHE' NON AVETE PALLE PER FARE I FORTI CON I FORTI??????????????????????????????????????????????????????????????????

GRAZIE ANTICIPATE!!

Dino Colombo 28.11.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICHE SCIE CHIMICH

Lello Rispoli 28.11.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento


Si parla di polmoni puliti, ed essendo sul Blog di beppe Grillo presumo che difficilmente un discorso energetico possa essere reputato fuori luogo.

Ogni volta che sento parlare di ecologia, mi sembra sempre che ci rassegnamo a tematiche minimalistiche. Dai tempi di Jefferson a quelli di Hemingway, "il sangue dei patrioti" irrigava temi piu duri. Stiamo ripiegando, o ci stiamo rammollendo?

Un altro esempio: via dall' Iraq perchè le mamme piangono i loro figli. Giustissimo. Ma da quando in qua il pianto delle madri è un tema idoneo a definire una linea politica? Capirei se si trattasse di coscrizione obbligatoria, ma una madre che piange il figlio morto e grida che egli non avrebbe voluto morire, o dice l'ovvio, o dice il falso: perchè un soldato professionista la morte la ha già messa nel conto prima delle lacrime della madre, e non so dunque quanto bene queste ultime lo rappresentino.
Ci stiamo rammollendo? Un tempo, i tempi di Remarque, la guerra era contestata non perchè faceva piangere le mamme, ma perchè metteva due avversari tutta una notte in un cratere a combattersi all' arma bianca. Temi diversi dal pianto delle madri... E poi se dai retta ad una madre, il figlio fuori di casa nemmen dovrebbe andarci.

Qui il problema non è la ecologia, o il politically correct. Grillo lo sa forse meglio di Jeremy Rifkin che il petrolio sta finendo. Si dice che non tutti gli islamici sono terroristi, ma che tutti i terroristi odierni sono islamici: si sbaglia. Tutti i terroristi odierni vengono da paesi produttori di petrolio.

Negli Usa la presidenza è Texana. Ma mentre ci si accanisce a contestarla, non ci si accorge che i paesi che la contestano, sono pure loro produttori di PETROLIO. Venezuela, ecuador. In Nigeria dove c'è violenza, si produce petrolio. E in Medio oriente. E la morte di Alexander Litvinenko con istopi radioattivi sparsi a londra è stata collegata alla Yukos, e Yukos è PETROLIO.

Alberto Vallini 28.11.06 19:46

la posto visibile

On.Palmieri 28.11.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
a proprosito di polmino puliti....
per diversi anni ho vissuto in una cittadina piccola in provincia di Padova, però siccome sono nata e cresciuta in una città ho "ben" pensato di tornarci. Mi mancava la gente, il caos.... Adesso, a distanza di 2 anni ho deciso di andarmene definitivamente e di non tornarci più. La città è invivibile!!! Troppe case, troppo cemento, e sopratutto troppe macchine!!!! E qui potremmo cominciare con una bella polemica. La città sarebbe vivibile e forse si potrebbe anche respirare se non ci fossero tutte queste macchine! La questione è facilmente risolvibile. Ti porto l'esempio dei paesi dell'europa come la germania ma ancora meglio l'Olanda dove tutti e dico tutti hanno una bicicletta e LA USANO! Incredibile ma vero. Infatti di macchine si vedono ben poche. I pendolari, invece di andare in città con i propri mezzi quindi con le macchine, usano i mezzi pubblici che CI SONO! Adesso a Padova abbiamo un "bellissimo" tram che è talmente piccolo che quando sono saliti 10 persone non ce ne stanno altre. E siccome la gente è assolutamente contraria a questo mezzo, credo, non lo usera mai nessuno. Però potremo dire che abbiamo un tram. Gira a vuoto ma c'è. Per di più a causa degli incidenti dovuti ai bonari del famigerato tram adesso non si può più neanche andare in giro in bici perchè ti FANNO LA MULTA! Ecco, avrei un idea! Forse è costosa ma del resto abbiamo speso tanti di quei soldi inutilmente... Potremmo creare dei parcheggi alle porte della città dove la gente che non può fare a meno della macchina possa parcheggiare. Meglio ancora lasciamo a casa le macchine!E usiamo i mezzi pubblici di lavoro. Non ci sono? Creiamoli!!! Ed anche i bambini potrebbero andare e tornare a casa in bici in autobus, etc dalla scuola! Ci farebbe solo che bene a tutti!!! Ma ci rendiamo conto che le macchine che sono tanto comode e che usiamo con così tanta passione CI STANNO UCCIDENDO? BEH, IO NON VOGLIO MORIRE!

Eva Baka 28.11.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

http://www.motociclismo.it/edisport/moto/Notizie.nsf/AllDocID/IF50DA80CAEE00350C125723300395F46?OpenDocument


spero si riesca a leggere questo collegamento.il comune di milano invece di favorire l'utilizzo di moto e motorini notoriamnete meno inquinanti delle auto vuole bloccarle per chissa quale interesse economico...sabato 25/11 e' stata fatta una manifestazione sotto il pirellone dove i motociclisti erano 4 gatti tra l'altro molti venivano fuori dalla lombardia.ora mi chiedo,ma dove sono finiti tutti i centauri che un mese fa si lamentavano di questa proposta?e' possibile che noi italiani siamo disposti a farci trattare a pesci in faccia e non abbiamno piu' neanche la voglia di lottare per un diritto.?ho paura che alla fine i nostri dipendenti politici siano riusciti a farci stancare della politica stessa e quindi hanno possibilita' di fare tutto cio' che preferiscono senza che nessuno si permetta di lamentarsi.IO COMUNQUE C'ERO anche se per arrivare ho fatto un ora e mezza sotto la pioggia......un lampeggio a tutti i centauri collegati e a tutti i cittadini che come me almeno oltre a incazzarsi provano a fare qualcosa.grazie beppe.

gianpietro manno 28.11.06 19:59| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/366.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Polmoni puliti:

» Sviluppo sostenibile da Il blog di Massimiliano
Ecologia, una parola usata dalla politica troppo spesso per fare pura e semplice demagogia, e che secondo me ha perso il suo reale significato... [Leggi]

27.11.06 20:56

» Sui mezzi pubblici di Verona da Il blog di Fabio Sacco
Vi è mai capitato di prendere un pullman a Verona? Beh, se ancora non lo avete fatto, ritenetevi fortunati! Questa settimana mi trovavo [Leggi]

27.11.06 23:06

» L'indifferenza della società da Il blog di Fabio Sacco
La solidarietà degli italiani è famosa in tutto il mondo: sms di solidarietà, piantine, mele, arance, bambole di pezza, etc. Non dobbiamo inoltre dimenticare adozioni a distanza e versamento in conto corrente a favore di un'associazione benefica (da pa... [Leggi]

27.11.06 23:15

» Lettera aperta all’on.Marco Pecoraio Scanio da Giuseppe Carpentieri
Illustrissimo Senatore Marco Pecoraro Scanio, sono Giuseppe Carpentieri, cittadino salernitano, ci siamo conosciuti in occasione della manifestazione chiamata La Scienza in piazza, il 16 giugno 2006, p.zza Flavio Gioia. C’erano Grillo e Montanari. S... [Leggi]

28.11.06 00:16