Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Un bel respiro profondo


aria_di_veleni.jpg

Respiriamo veleni. Costruiamo fabbriche di veleni. Seppelliamo rifiuti tossici in mezza Italia. Trasformiamo le città in parcheggi e l’aria in ossido di carbonio. Chi inquina ti toglie la vita. Quanta? Non si sa. Di certo una modica quantità. Perchè lo fa? E’ sotto controllo. Non può reagire. I media lo tengono sotto ipnosi. Nella classifica mondiale le prime industrie sono il petrolio e le auto. L’opinione pubblica è creata da queste aziende. Dalla loro ideologia: il profitto. Gli italiani vogliono il loro posto al sole per le fabbriche di veleni. All’italiana. Non paga chi inquina, ma chi viene inquinato. E’ il business degli inceneritori. Commesse pubbliche, veleni privati. L’inceneritore non è una soluzione ai rifiuti. E’ una scorciatoia che trasforma l’organismo umano in rifiuto. I nostri dipendenti politici amano gli inceneritori. Ne vogliono uno per città. Porta lavoro, lavoro, lavoro. La grande mistica del lavoro della sinistra. La grande mistica del profitto della destra. Una mistica bipartisan. Gli inceneritori ci avvelenano.
La Regione Veneto e l’Istituto Oncologico Veneto con il Registro dei Tumori del Veneto, il Comune e la Provincia di Venezia hanno pubblicato uno studio: ‘Rischio di sarcoma in rapporto all’esposizione ambientale a diossine emesse dagli inceneritori’.
Le conclusioni:
- La Provincia di Venezia ha subito un massiccio inquinamento atmosferico da sostanze diossino-simili rilasciate dagli inceneritori...
- Nella popolazione esaminata risulta un significativo eccesso di rischio di sarcoma correlato sia alla durata che all’intensità dell’esposizione
- Gli inceneritori con più alto livello di emissioni in atmosfera sono stati quelli che bruciavano rifiuti urbani..

Chi costruisce inceneritori causa tumori. Va informato sui fatti e poi accompagnato alla porta o, se proprio insiste, rigassificato.

16 Nov 2006, 21:51 | Scrivi | Commenti (1057) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Salve a tutti ragazzi!!Sono un abitante della Lucania...si la nostra Lucania al veleno!abito a qualche chilometro dalle famigerate trivelle del texas del sud italia,da quella fiamma che brucia gas!e si proprio quel gas che paghiamo caro come paghiamo caro il petrolio cio che avrebbe dovuto portare ricchezza e benessere.Be' cari signori non è cosi.qui le aziende chiudono l economia non gira(io sono un commerciante)e la gente muore!I tumori sono aumentati a livello esponenziale e nessuno ne parla! in base agli abitanti siamo al primo posto per incidenza di tumori.I dirigenti vengono inquisiti ma mai incarcerati.i sindaci intascano dandoci le briciole...la povertà e aumentata le bollette arrivano a cifre esorbitanti...son passati dieci anni la situazione è critica....Signori siamo nella merda!!altro che ricchezza e benessere!!!

stefano s. Commentatore certificato 09.11.07 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Sei grande Peppe Grillo! mi togli le parole di bocca.... ed io ora cosa scrivo sul mio blog se scrivi tutto tu????? :)))) A parte gli scherzi, sono contenta di non essere sola in questo mondo asettico. Tu un comico? un COMICO? per me sei uno dei pochi che parla di cose serie, invece in tv e sui giornali si vedono solo pagliacci e non fanno nemmeno ridere.

Manuelochka biologa 31.08.07 17:28| 
 |
Rispondi al commento

salve grillo, prendo spunto dalla notizia che bertolaso vuole aprire un incerenitore di rifiuti in campania.
Durante i tuoi spettacoli hai parlato di energia, di micropolveri ancora più dannose di quelle del traffico.
In islanda a Husavik esiste questa struttura che al posto di bruciare rifiuti a oltre 1000°, brucia a 300 400° con pochissimo utilizzo di ossigeno.
Il processo inquina pochissimo perche scinde la materia organica e inorganica in molecole.
Con questo processo a Husavic e paesi limitrofi producono circa il 10% del fabbisogno energetico, e se consideriamo che le temperature in islanda sono polari in italia potremmo soddisfare il 30 o magari il 40%.
Tutti i dettagli sono su www.equologia.it.
Trabunela Luca
PS spero che capisca cosa ho scritto ho un difetto di lessico.
Se non capisce vada direttamente sul sito.

trabunella luca 27.05.07 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Poco dopo l'incedio De Longhi,intendo qualche ora,ho inviato un post. Forse è caduto ..o ti sei spaventato..o lo hai censurato.. Strano,non riportavo volgarità,nè minacce.Commentavo quanto era appena accaduto. Il mio allarmismo,così è stato interpretato nel mio ambiente di lavoro,non era tale, anzi. Qualche giorno fa Felice Casson, intervistato davanti alla fabbrica De Longhi ha confermato il problema amianto, che si aggiunge a quello della diossina.. e che non è certo meno grave. Qui a Treviso,nemmeno nei luoghi a ridosso dell'incendio (compreso l'ospedale!!!)sono state prese misure consistenti. Senza contare che non passa un giorno senza che spiri un venticello per nulla rassicurante...

annalisa pantaleoni 18.05.07 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Il sequestro del termovalorizzatore di Trieste per superamento dei limiti consentiti di diossina, è indicativo di come vengano effettuati i controlli ma deve far ricordare che – anche “a norma di legge” - la diossina si accumula nell'uomo e provoca gravi danni.
Sono poi da respingere i tentativi di deviare l'attenzione dal problema per spostarla sulla “crisi” del sistema di smaltimento rifiuti e approfittare dell'“incidente” di Trieste per spacciare un inceneritore in Provincia di Pordenone: ad Aviano – ove lo si vuole realizzare - (oltre alla base Americana) c'è la più alta percentuale di aziende zootecniche (= latte) del Friuli.
La soluzione ai problemi di gestione e smaltimento dei rifiuti è stata ben evidenziata nel convegno dello scorso 27 gennaio a Pordenone (Rifiuti, dall'emergenza alla quotidianità), organizzato dagli scriventi enti e associazioni e patrocinato da Provincia, Comune di Pordenone e da altri 21 Comuni del pordenonese: ridurre e differenziare i rifiuti attraverso un sistema di raccolta porta a porta ben fatto.
Nel corso di tale convegno sono stati sfatati molti falsi problemi, sbandierati normalmente da chi vuol seguire la strada non lungimirante, dell'incenerimento, soluzione peraltro oramai considerata obsoleta nei paesi più evoluti. Si può arrivare all' 80 % di RD in qualche mese: vedasi, oltre all'esempio “dei comuni pordenonesi del sanvitese, gli esempi di Montebelluna, Novara, Mantova.
L'istanza degli scriventi di partecipare ad un tavolo Regione – Upi, Unione delle Province del Friuli Venezia Giulia per avviare un ragionamento sulla revisione del Piano dei rifiuti “in vista della realizzazione della società unica provinciale dei rifiuti con il capitale a maggioranza pubblica e per la realizzazione del termovalorizzatore” (di Aviano), non ha invece avuto (ancora) esito positivo.
Legambiente Pordenone, Commissione Ambiente del Comune di Roveredo in Piano, lista civica Cittadini per il Comune di Aviano, Comitato Residenti Roveredo Nord

Michele De Cesco 06.03.07 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Paolo Borga, elettricista trentino delle FS, 10 anni prima di morire aveva un brutto presentimento.Sapeva di aver lavorato sempre a contatto con l'amianto utilizzato per coibentare i convogli ferroviari.Troppo tardi aveva scoperto che anche brevi contatti con le fibre di asbesto possono portare al cancro. Così, prese carta e penna e scrisse alla moglie e al figlio che se mai fosse morto di tumore non avrebbero dovuto pensare ad una fatalità. Borga morì all'ospedale di Cles(TN) il 2 luglio 2003 dopo un anno di agonia trascorso tra ricoveri, bombardamenti di chemioterapia e farmaci. La sua unica colpa è stata quella di conoscere troppo tardi gli effetti dell'amianto sul suo corpo, anche perchè nessuno sia era mia preoccupato della sua salute e di quella dei suoi colleghi. E' molto difficle dare un prezzo alle sofferenze patite, comunque ora, sono stati chiesti 700.000 EURO di danni. Vedremo come andrà a finire. A presto, Davide Vitali

Davide Vitali 23.01.07 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Ho letto solo ora la notizia riguardo agli incentivi che il ministro Turco promette alle aziende che insegnino ai propri dipendenti a smettere di fumare. Lo trovo pressocche' scandaloso. Per diversi motivi. Prima di tutto c'e' la liberta' personale del fumatore di poter decidere se smettere o meno, i rischi derivanti dal fumo sono noti persino ai sassi!! Se uno non vuole smettere sono cavoli suoi, o no??
Poi c'e' che di incentivi hanno piu' bisogno gli ospedali e le altre strutture sanitarie pubbliche! Io mica pago le tasse per i corsi antifumo delle aziende private!!!
E non parliamo poi delle esenzioni per i farmaci anti fumo!! Ma quanti altri farmaci ci sono che dovrebbero diventare gratuiti?? Trovo giusto invece incentivare le campagne informative nelle scuole...i ragazzi vanno informati e responsabilizzati!!
Io non fumo e trovo anche disgustoso obbligare i proprietari di bar e ristoranti a vietare di poter fumare nei propri locali!! Ma un proprietario di un bar e' uno che e' un PROPRIETARIO DI UN BAR!! quidi dovrebbe essere libero di permettere quello che vuole nel PROPRIO BAR ( PROPRIETA' PRIVATA) PER CUI PAGA TASSE A NON FINIRE!! Chi ci potrebbe rimettere sarebbero i dipendenti non fumatori...ma magari qualcuno si sveglia e apre locali per chi liberamente non fuma! Cosi' saremmo tutti contenti!
Sto sistema e' tutto da rifare...
Grazie, livia

livia galassi 08.01.07 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, mi piacerebbe far capire ai nostri nuovi DIPENDENTI,che tagliare i costi dello Stato relativi alla Sanita'non significa attaccare le categorie piu' deboli(es.i Disabili), mettendo gli enti invianti nella condizione di dover tagliare le rette alle strutture che li assistono(con conseguenze inevitabilmente a loro discapito), ma significa togliere ai fannulloni la voglia di stare in mutua per molti giorni senza reali motivi di salute con il bene placido delle categorie sindacali che li rappresentano e li proteggono.
Basta con i Medici della Mutua complici di queste continue ladrate, bisogna creare delle unita di valutazione che in modo equo stabiliscano se uno è un Malato fasullo oppure no.In caso si stabilisca che una persona approfitta della mutua o dell'infortunio deve essere condannata a risarcire tutta la Comunita'.
Sarebbero milioni di euro da mettere a disposizione di chi sta' male veramente e della ricerca. Noi nella Nostra piccola Comunita' abbiamo diverse persone che lavorano per assistere i nostri ragazzi, e sono quasi tutte di grande professionalita', ma abbiamo purtroppo anche qualcuno dei suddetti fannulloni che metteno in crisi il meccanismo della turnazione, a discapito di quelli che lavorano con cuore e serieta'. Grazie

Mauro C.E. 19.12.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, vivo in un paesino corno giovine un paesino in provincia di lodi.Visto che il lodigiano,cosi dicono i psicogiornalisti italiani; è la provincia con il più alto tasso di gente affetta da tumori vari mi piacerebbe sapere se gli impianti di compostaggio(ne hanno aperto uno nel 2005) e connessi gli odori sgradevoli che emanano sono dannosi per la mia salute! se anche voi cari amici del blog siete informati fatemi sapere qualcosa.

ps è la prima volta che scrivo e l'ho fatto dopo aver visto il dvd di incantesimi ci sono arrivato solo a trent'anni meglio tardi che mai. da oggi c'è uno in più che romperà i coglioni a questi indegni dipendenti del popolo. ciao

dario bonvini 02.12.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Massafra e il ``paradosso della monnezza''
...È questa la chiave del paradosso, è questo il suo elemento caratterizzante. In un paradosso si dà una spiegazione convincente per un fenomeno,..., ma poi si verifica l'esatto opposto. ...Ma veniamo al nostro paradosso, al "paradosso della monnezza" di Massafra. C'è un fenomeno che è chiaro, evidente, che tutti vedono e soprattutto sentono vista la puzza che emana. Una montagna di rifiuti che sta sommergendo Massafra, un inceneritore che dovrebbe bruciarli e che sparge i suoi fumi per la città. Me li immagino questi fumi che si insinuano...su nelle nostre narici, in quelle dei nostri bambini, dei bambini di Massafra. Ma adesso mi chiederete, e il paradosso dov'è? Ma come non lo vedete, è lì lampante come la tartaruga che deve essere per forza raggiunta dal veloce Achille. ... Ma come, siamo sommersi dalla spazzatura, ci stiamo affogando da più di dieci anni e la tassa della spazzatura aumenta del 43%? Ma no si saranno sbagliati, sarà diminuita del 43%! Ma si è logico no, come è logico che Achille la supera la tartaruga. Ma è chiarissimo e non ci vuole una laurea, un diploma... Per dei bambini, anche piccoli, sarebbe così evidente...immagino di parlarci con uno di questi bambini. Mi dice, ma scusa a Massafra c'è tanta spazzatura, troppa, giusto? L'hanno portata e la portano da tutta la provincia di Taranto e anche oltre, giusto? Si certo, hai ragione, vai avanti. Bene se la portano da fuori e la portano a Massafra quelli che la portano devono pagare per lasciarcela, giusto? ... certo, hai ragione devono pagare un sacco di soldi. Vai avanti. ...allora questi soldi vanno nelle tasche di tutti noi e quindi nessuno deve pagare la tassa sui rifiuti, giusto? Giusto si o no? Cosa succede, mi ha praticamente detto che Achille non supererà mai la tartaruga! Ma si certo...Ora lo vedo, ovvio, tante implicazioni logiche tutte corrette,... e poi lì subdola, l'ultima sbagliata (trovate l'intero articolo su lofficina.splinder.com)

L'Officina 27.11.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

tuttavia ritengo assurdo e contro natura smettere di soddisfare i nostri bisogni primari come il mangiare o respirare aria decente. Possibile che la nostra immagine debba essere più importante della nostra stessa vita? perchè la società moderna vuole vederci tutti finti e sorridenti, mentre ci portiamo dietro problemi gravissimi come l'inquinamento, la violenza o l'anoressia? sembriamo tanti burattini manovrati dal consumismo, dall'ipocrisia e tant'altro. Il bello è che non possiamo farci nulla. Non perchè ci manchi la volontà di reagire...ma perchè già sappiamo che sarebbe inutile, perchè noi siamo schiavi di tutto questo. Però cavolo.... ALMENO TENTIAMOCI.

Giulia Caviglia 24.11.06 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari tutti,
sabato 11 novembre scorso Ribn-Ibfan Italia (www.ribn.it / www.ibfanitalia.org) ha organizzato un volantinaggio davanti all'Ipercoop di Borgo Panigale, a Bologna, per protestare contro l'impresa di distribuzione che da più di tre anni vìola sistematicamente il codice di condotta Oms-Unicef sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno (link al volantino: http://www.mclink.it/personal/MH4998/ribn/volantinoibfan.doc).

Quasi tutti i media ci hanno ignorato, nonostante si sia inviato un chiarissimo comunicato stampa a moltissime testate giornalistiche, più o meno importanti, nazionali e regionali.

Domandarci perché è forse inutile, fatto sta che la tanto decantata libertà di stampa è oggi forse ancora più utopia rispetto a qualche mese fa. Nessuno si sente libero di parlare o scrivere di imprese che violano diritti fondamentali o, come in questo caso, di chi fa lucro addirittura sulla pelle dei neonati.

Noi ci aspettiamo un qualche segnale dalla dirigenza coop italia, che però non arriva.

Fatevi sentire anche voi, ne abbiamo bisogno perché "la coop sei anche tu", non è il loro slogan?

Nel frattempo, informiamo che presso la sede della Segreteria Nazionale Cgil di Roma, sia in mensa che al bar, vengono tranquillamente utilizzati e venduti i prodotti della Nestlè, una multinazionale che certo non brilla in quanto a responsabilità sociale d'impresa (latte in polvere e non solo). A nulla sono valse per il momento due messaggi mail indirizzati all'attenzione del Segretario Epifani - comprendiamo bene la convergenza finanziaria e dunque il momento di impegno ma a quanto pare, leggendo i giornali, il segretario si occupa di tante altre cose. Dunque potrebbe rispondere anche a noi, non vi pare?

Anche qui vi invitiamo a farvi sentire.

Grazie e saluti.
Segreteria Nazionale RIBN - Roma

Segreteria Ribn-Rete Italiana Boicottaggio Nestlè 24.11.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO POTRESTI USARE IL TUO BLOG PER RACCOGLIERE LE FIRME PER RIDURRE I NOSTRI ONOREVOLI DA 630 A DICIAMO...330,E I SENATORI A 100?
COSI' AIUTIAMO IL PAESE A RACCOGLIERE FONDI E MANDIAMO A LAVORARE UN PO'DI GENTE INUTILE.
A PROPOSITO UN REFERENDUM PER TOGLIERE LA PENSIONE A QUESTI SIGNORI DOPO 3 LEGISLAZIONI NON SAREBBE MALE.DAREBBE UN SEGNALE CHE NOI CI SIAMO....
UN ABBRACCIO....
UN AMICO

vincenzo amico 24.11.06 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Abito a Scorzè ,Beppe qui tra un pò non si vive più ,tra il passante ,inceneritore, migliaia di camion della San Benedetto basta basta basta, Beppe organizziamo un'incontro qui nel miranese ?
Fammi sapere
Caiao Davide

davide da rold 24.11.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Prodi
L'energia prodotta dagli inceneritori continuerà ad essere sovvenzionata
Non va in porto l'emendamento che escludeva dagli incentivi l'energia prodotta dalla frazione non biodegradabile dei rifiuti
L’Italia continua ad essere l'unica in Europa a finanziare l’energia prodotta dall’incenerimento dei rifiuti. La direttiva comunitaria infatti prevede incentivi pubblici da destinare esclusivamente alla promozione di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili. Tale disposizione, a cui il nostro Paese dovrebbe adeguarsi anche per superare la procedura di infrazione a suo carico, era stata inserita dalla commissione Affari Europei della Camera all’interno del disegno di legge Comunitaria 2006. Durante la discussione in Aula però, su richiesta del Governo, non è stato accolto l’inserimento nel Ddl dell’articolo 15 bis, che escludeva dagli incentivi la parte di energia prodotta da rifiuti non biodegradabili, di fatto una quota importante di ciò che va agli inceneritori. Il testo, una volta approdato al Senato, è stato oggetto di un emendamento presentato da tutti i capogruppo dell’Unione della Commissione Ambiente, in cui si chiedeva che l’articolo 15 bis venisse reintrodotto. Il Governo, però, ha fatto nuovamente ritirare l'emendamento.

Abbiamo contattato a tal proposito Tommaso Sodano, Presidente della Commissione Ambiente del Senato, che ha dichiarato : “abbiamo tentato di far approvare dal Governo la modifica al disegno di legge Comunitaria, ottenendo un impegno ad inserire questo provvedimento all’interno del disegno di legge sull’energia che sarà discusso nei prossimi giorni dall’Assemblea”. “E’ dal 1992 – continua Sodano - che l’Italia non rispetta le direttive comunitarie in ambito energetico; speriamo che si possa invertire finalmente la rotta con questo Governo”.

23 novembre 2006

giorgio rossin 24.11.06 09:41| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,abito in prov.di caserta vorrei che tu mi invitassi in un tuo show,intervista, o rubrica...a casa tua, dove vuoi per parlarti di come stiamo morendo, a causa dell'immondizia, delle migliaia di discariche abusive, vere e proprie -fosse comuni-dove la parte dei nazisti la fa'la camorra,insieme alla politica locale, e noi siamo i poveri ebrei che prima ci ammaliamo delle forme piu' strane di malattie..dalle semplici infezioni ai tumori piu' incurabili.Nella mia provincia c'e'il piu alto tasso di mortalita' per tumore del mondo.IO conosco e conoscevo,persone ammalate a soli 30/40 anni.come si puo' essere cosi' spietati criminali senza scrupoli,da far morire anche i propri figli,genitori,amici,solo per denaro.CHIUNQUE sia il responsabile di tutto questo....di certo e' che e' un non vedente, e anche un disabile per volonta' di..DIO..E DELLA NATURA,che la' creato cosi'- perche' e' l' unica spiegazione che sono riuscito a trovare dopo..12 ANNI,che siamo invasi di immondizia e dalle malattie... SONO troppo disgustato , mi viene da vomitare, se continuo a parlare della mia terra che e' la piu' bella del mondo, la piu' ricca di storia, arte, cultura,paesaggi naturali tra i piu' belli al mondo...dalla costiera AMALFITANA- CAPRI- NAPOLI-LA REGGIA DI CASERTA-IL MARE. TI PREGO SE PUOI RISPONDIMI, TI SALUTO CON UN FORTISSIMO ABBRACCIO. NAZZARO DI TELLA.

NAZZARO DI TELLA 23.11.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento

ciao, sono un ragazzo di bari.Sono venuto a conoscenza, grazie al comitato cittadino dei diritti umani e ad un dvd relativo a questo, di abusi psichiatrici che attualmente vengono attuati non solo su persone adulte ma anche su bambini di età scolastica. Queste informazioni sono reali e documentate ed è mia responsabilità, come credo anche vostra , divulgare queste informazioni preziose al fine di difendere i diritti umani piu elementari barbaramente violati da questi abusi psichiatrici.Ho con me il dvd il quale certifica e denuncia questi abusi, il quale svela il losco giro di interessi che verte attorno alle case farmaceutiche e alla diagnosi pscichiatrica e il quale rivela, da fonti autorevoli quali medici e psichiatri stessi quanto c'è di marcio dietro a tutto cio. Vi prego allora come minimo di visionare il contenuto e di valutare voi stessi la veridicita dei fatti.L'iniziativa ha gia preso piede in tutte le nazioni europee ed estere ed è nota a vari ministri ed enti internazionali di grosso calibro.Perciò è nostro dovere denunciare ciò che mina la salute mentale e il benessere dell'umanità.Contattatemi alla mia mail per ricevere il dvd e ve lo spedirò urgentemente.IO credo in voi.Grazie

ANGELO ANNIBALDIS 22.11.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento

La Nuova Commissione Antimafia: AGGHIACCIANTE

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 22.11.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Moretti il nuovo A.D. di Ferrovie era Amministratore di Rete Ferroviaria Italiana (del Gruppo FS), quando Catania era a capo del Gruppo.
Come fornitore di RFI mi risulta una persona, estremamente efficiente, che tiene a cuore il miglioramento dell'azienda e sopratutto ha impostato una estrema trasparenza negli acquisti. Poichè è poco "politico" ed è cresciuto professioanlmente all'interno dell'azienda, lo ritengo l'uomo giusto per tentare di risollevare le Ferrovie. Il problema è se glielo permetteranno i politici...

Fabio Raffi 22.11.06 14:07| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
CARI AMICI

QUESTA E' UNA DIMOSTRAZIONE DI FATTO CHE NON ESISTE NE' DESTRA E NE' SINISTRA,HANNO GIA' FATTO UNA GRANDE COALIZIONE.

DOBBIAMO FINIRE DI LAMENTARCI E DECIDERE DI TROVARCI PER FONDARE UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI..ORA.SENZA SE E SENZA MA.
E' ORA CHE USCIAMO REALMENTE ALLO SCOPERTO.

IMPORTANTE A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' CHE ANCHE MI HANNO SCRITTO, TROVIAMOCI A GENOVA IL 28.DICEMBRE,PER CREARE E FONDARE UN VERO E GRANDE COMITATO DI CITTADINI.
APERTO A TUTTI DONNE -UOMINI-GIOVANI-ANZIANI-
28.DICEMBRE GENOVA TROVIAMOCI A FONDARE IL COMITATO DI SALUTE PUBBLICA....CE LA FAREMMO E DIMOSTREREMMO DI SAPER BENE CAMMINARE CON LE NOSTRE GAMBE.....

DIFFONDETE LA NOTIZIA. IL 28 DICEMBRE GENOVA.

LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,

NON LASCIATE CADERE QUESTO APPELLO,TIRATE FUORI LE......ALZIAMO LA TESTA.....E CONTIAMOCI REALMENTE,PERCHE' SOLO COSI' POTREMMO FAR VEDERE CHE CI SIAMO.

VI CHIEDO FATEVI AVANTI CON CORAGGIO...
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI 28 DICEMBRE GENOVA.MANDATE ADESIONI E FATE IL PASSAPAROLA.

PER IL NOSTRO FUTURO.

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info
335 460249

Gaetano Ferrieri 22.11.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
CARI AMICI

QUESTA E' UNA DIMOSTRAZIONE DI FATTO CHE NON ESISTE NE' DESTRA E NE' SINISTRA,HANNO GIA' FATTO UNA GRANDE COALIZIONE.

DOBBIAMO FINIRE DI LAMENTARCI E DECIDERE DI TROVARCI PER FONDARE UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI..ORA.SENZA SE E SENZA MA.
E' ORA CHE USCIAMO REALMENTE ALLO SCOPERTO.

IMPORTANTE A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' CHE ANCHE MI HANNO SCRITTO, TROVIAMOCI A GENOVA IL 28.DICEMBRE,PER CREARE E FONDARE UN VERO E GRANDE COMITATO DI CITTADINI.
APERTO A TUTTI DONNE -UOMINI-GIOVANI-ANZIANI-
28.DICEMBRE GENOVA TROVIAMOCI A FONDARE IL COMITATO DI SALUTE PUBBLICA....CE LA FAREMMO E DIMOSTREREMMO DI SAPER BENE CAMMINARE CON LE NOSTRE GAMBE.....

DIFFONDETE LA NOTIZIA. IL 28 DICEMBRE GENOVA.

LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,

NON LASCIATE CADERE QUESTO APPELLO,TIRATE FUORI LE......ALZIAMO LA TESTA.....E CONTIAMOCI REALMENTE,PERCHE' SOLO COSI' POTREMMO FAR VEDERE CHE CI SIAMO.

VI CHIEDO FATEVI AVANTI CON CORAGGIO...
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI 28 DICEMBRE GENOVA.MANDATE ADESIONI E FATE IL PASSAPAROLA.

PER IL NOSTRO FUTURO.

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info
335 460249

Gaetano Ferrieri 22.11.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Il problema dell'inquinamento non è solo locale, ma con sintomi sempre più evidenti dimostra essere un problema mondiale di entità non irrilevante. Siamo sicuri che la natura sarà così paziente di attendere i nostri porci comodi ed interessi?

Aldo Martello 22.11.06 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Oggi a mezzogiorno sono già 6 i morti sul lavoro (tg regionale del Veneto)....... Il lavoro nuoce gravemente alla salute e uccide come l'inquinamento??? Com'è possibile tutto questo???

sonia mazzero 22.11.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Ore 12.57 del 22/11/2006
Brianza
temperatura 16°C
Sarà normale?

E per chi non crede all'aumento di temperatura, per chi dice, "ma tanto, che vuoi che faccia..."

Da: http://www.focus.it/Notizie/2006/novembre/Troppo_caldo_niente_letargo_per_gli_orsi_.aspx

"Troppo caldo: niente letargo per gli orsi
Le temperature più alte confondono gli orsi della Siberia che non sono ancora entrati in letargo come dovrebbero aver già fatto.
In Siberia gli orsi soffrono d’insonnia a causa del caldo eccessivo e non riescono ad andare in letargo. L’allarme viene da alcune agenzie ambientali locali che hanno constatato come le temperature più alte della media non invogliano gli animali, come avviene normalmente in questo periodo, ad entrare in letargo.

Primavera anticipata
Attorno ai mesi di ottobre e novembre gli orsi siberiani entrano in una fase di ibernazione che dura in genere circa sei mesi. Quest’anno tuttavia la regione siberiana attorno alla città di Kemerovo, 3500 km a sud-est di Mosca, è stranamente più calda del previsto: alberi ancora verdi che in alcuni casi sono tornati a fiorire e le mancate nevicate sembrano proprio non invitare gli orsi a lasciarsi andare al loro usuale “sonnellino”. ..."

Davide Berna 22.11.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

OK sono d'accordo che gli inceneritori inquinano e ci fanno ammalare, ma hai qualche altra proposta per smaltire i tuoi e i nostri rifiuti? tu dove porti il sacchetto della tua pattumiera? tu , la spazzatura te la mangi per evitare che inquini oppure pensi, come tanti altri, che la cosa più importante è che non si smaltisca vicino a casa tua, quindi che la portino pure a Napoli o altrove ????? Medita , medita.....

maria colarusso 22.11.06 10:44| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao, e' da tempo che non scrivo piu' su questo blog, ovviamente lo leggo. Ho 29 anni e nonostante una casa di proprieta' e un lavoro fisso ben remunerato sono emigrato in Australia un mese fa e voglio scrivere due paroline: qui i politici hanno cosi' tanta paura dell'opinione pubblica e dei giornalisti liberi che tutti hanno cominciato a parlare del Global Warming e delle disastrose conseguenze ambientali della logica del profitto.
Nel Victoria, ci saranno le elezioni il prossimo 25 Novembre. E a Roma non ci torno perche' non mi piace essere preso per il c**o da tutto cio' che mi circonda.

Mauro Mazzerioli 22.11.06 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema sta alla radice: bisogna produrre meno rifiuti e quei pochi che si producono bisogna riqualificarli


non bastan le schifezze che ci danno da mangiare, anche l'aria... hai un bel lavorare la ricerca oncologica, con una mano mettono, con l'altra tolgono, robe da matti


A questa ragazzina rimangono 6 mesi di vita, e
come ultimo
desiderio,
ha
Voluto mandare una lettera per
dire a tutti di vivere la propria
vita
Pienamente, dal momento
che lei non potrà farlo.
Non potrà mai promuovere niente, prendere
il diploma,sposarsi o
avere
una
Propria famiglia.
Se
spedisci questa email al maggior numero di persone possibili,
potrai
Dare
A lei ed alla sua famiglia una piccola speranza, perché
per ogni
nome a
Cui verrà inviata, The American Cancer Society
donerà 3 cent per
pagare
le
Sue Cure e il piano di
guarigione.
Un ragazzo l´ha mandata a 500 persone!
Noi tutti
possiamo spedirla almeno a 5 o 6 persone. Non stai dando
soldi ma
Solo un po´ del tuo tempo!

andrea galli 21.11.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Questa poesia è stata scritta da una adolescente malata terminale di
Cancro in un ospedale di New York. Vuole vedere quante persone la
leggeranno. La poesia dice abbastanza.
Per favore falla girare.

DANZA LENTA
Hai mai guardato I bambini
In un girotondo?
O ascoltato il
rumore della pioggia
Quando cade a terra?
O seguito mai lo
svolazzare irregolare di una farfalla?
O osservato il sole allo
svanire della notte?
Faresti meglio a rallentare.
Non danzare
cosi veloce.
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Percorri ogni giorno
In volo?
Quando dici "Come stai"?"
Ascolti la risposta?
Quando la giornata è finita
Ti stendi
sul tuo letto
Con centinaia di questioni successive
Che ti
passano per la testa?
Faresti meglio a rallentare.
Non
danzare cosi veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà


Mai detto a tuo figlio,
lo faremo domani?
Senza notare
nella fretta,
Il suo dispiacere?
Mai perso il contatto,
Con una buona amicizia che poi è finita
Perchè tu non avevi mai
avuto tempo
Di chiamare e dire "Ciao"?
Faresti meglio a
rallentare.
Non danzare cosi veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà

Quando corri cosi veloce per giungere da
qualche parte
Ti perdi la metà del piacere di andarci.
Quando
ti preoccupi e corri tutto il giorno,
E´ come un regalo mai
aperto . . . Gettato via.
La vita non è una corsa.
Prendila
più piano
Ascolta la musica
Prima che la canzone sia finita.

Inoltra questa email. Le emails vengono conteggiate.
A tutti
voi:
VI PREGO SPEDITE QUESTA EMAIL A TUTTI QUELLI CHE CONOSCETE -
e magari
Anche
A quelli che non conoscete. E´ la richiesta
di una ragazzina
speciale
che
Presto lascerà questo mondo a
causa del cancr

andrea galli 21.11.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

ilgallone@hotmail.it Home Page | My MSN | Hotmail | Cerca | Shopping | Money | Motori
Cerca sul Web:



Hotmail
Oggi Posta Calendario Contatti
Opzioni | Guida


ilgallone@hotmail.it Messenger: Non connesso
Newsletter gratuite


Rispondi | Rispondi a tutti | Inoltra | Elimina | Posta indesiderata | Sposta nella cartella | Visualizzazione stampa | Salva indirizzo



Posta in arrivo
Posta inviata
Bozze
Cestino
Segnala posta indesiderata
Segnala e blocca mittente

Accedi
Esci

Nuovo messaggio istantaneo
Aggiungi contatti di MSN Messenger
Opzioni di MSN Messenger

Da: kamuel\@libero\.it
Inviato: martedì 21 novembre 2006 12.23.44
A: "ilgallone"
Oggetto: Fwd:Inoltra: Fwd:I: Inoltra: Fw:

| | | Posta in arrivo


-------Messaggio originale-------

Da: fabio
Data: 11/18/06 14:03:50
A: ale univ; barbara univ; eli; enrica univ; eva giusini; isa univ; lori;
manu; marika; mattia univ; monica; sabina univ; silvia bracci
Oggetto: Inoltra: Fwd:I: Inoltra: Fw:

Questa poesia è stata scritta da una adolescente malata terminale di
Cancro in un ospedale di New York. Vuole vedere quante persone la
leggeranno. La poesia dice abbastanza.
Per favore falla girare.

E´ stata spedita da un medico. Accertati di leggere anche ciò che c´è
Scritto nelle frasi finali dopo la poesia.

DANZA LENTA
Hai mai guardato I bambini
In un girotondo?
O ascoltato il
rumore della pioggia
Quando cade a terra?
O seguito mai lo
svolazzare irregolare di una farfalla?
O osservato il sole allo
svanire della notte?
Faresti meglio a rallentare.
Non danzare
cosi veloce.
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Percorri ogni giorno
In volo?
Quando dici "Come stai"?"
Ascolti la risposta?
Quando la gio

andrea galli 21.11.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento

RIGUARDO AL CASO FERROVIE ED ALITALIA, RIMANGO SCONCERTATO DEI DANNI CHE QUESTI MANAGER RIESCONO A FARE.PAGATI A PESO D'ORO(CON I NOSTRI SOLDI)PER GESTIRE AZIENDE INDEBITATE.SE UN POLITICO O UN MENAGER(PRESUNTI MENAGER)SBAGLIA O NON E'CAPACE DI AMMINISTRARE,DEVE ANDARSENE.SENZA PRENDERE UN EURO.NON SOLO MA SE FANNO DEI DANNI COME IN QUESTO CASO,DEVONO PAGARE.E NON ESSERE PAGATI.FINO A QUANDO CI TERREMO QUESTA CLASSE POLITICA(E MANAGER)L'ECONOMIA ITALIANA ANDRA' SEMPRE A RILENTO.INDI SVEGLIAMOCI TUTTI E MANDIAMOLI A FAN..LO

michele pantone 21.11.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento

scusate... da Napoli, ma perche' a Barcellona l'hanno fatto in piena citta' e non inquina anzi produce energia, materiali edili ed altro?
Compriamo i nostri dalla stessa ditta

davide arnone 21.11.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che inceneritori vuol dire sostanze tossiche emesse ma il problema è ancora più a monte: perchè nei nostri rifiuti casalinghi ci sono sostanze che producono diossine e simili? La produzione industriale va riformata riducendo drasticamente le materie che producono inquinamento e pericolo per la salute in fase di reimmissione nell'ambiente. E' in arrivo il reach (nuova legislazione europea in merito alle sostanze pericolose) speriamo che serva. Ma un risveglio della coscienza individuale deve affiancare le legislazioni altrimenti queste servono a poco! Quando sono all'ordine del giorno le frodi alimentari dov'è la coscienza? Si avvelenano persone solo per il profitto? Ma quelle persone avvelenate sono anche gli stessi produttori dell'alimento frode, così come il binomio salute e ambiente si presentano come ingannevoli perchè il corpo di ognuno è edificato sulle sostanze prese dall'ambiente e quindi ambiente inquinato vuol dire salute compromessa. E' necessario riconoscere le conseguenze dei propri gesti anche i più comuni e agire di conseguenza. Esempio: se metto i miei soldi in banca e la banca finanzia una fabbrica di armi e quelle armi uccidono donne e bambini chi ne è responsabile? Io che ho scelto quella banca? la banca? il produttore di armi? chi ha usato l'arma? le persone che si sono lasciate uccidere?

Vittorio Tamburrini 21.11.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Cari Beppe ed utenti del blog!

Nella città di Bolzano hanno deciso di costruire un merdoso inceneritore dopo mesi e mesi di dibattiti la Provincia Autonoma di Bolzano, vero capo supremo quì da noi, ha deciso che anda va bene. Io mi chiedo realmente come possano creare un inceneritore nel centro della regione, ma soprattutto in una regione dove regna il verde e lo splendore dei paesaggi, un piccolo paradiso del nord Italia; si perchè d'Italia si tratta... anche se su questo punto, a oltre 50 dalla fine del fascismo, alcune parti della popolazione non la pensano ancora così...
ma questo argomento è fuori tema, e anzi inviterei Grillo ad analizzare la situazione sociale, economica e politica del "Süd Tirol" perchè potrebbe fornirgli interessanti spunti di riflessione.

Tornando all'inceneritore tenterò di inviare una mail all'assessorato della Provincia che si occupa del caso, sperando almeno in una gentile risposta.

Saluti a tutti e Beppe continua così!

Alex Bucciol 21.11.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Ho abitato nel centro di Roma per 29 anni, in una strada in cui il traffico non si placava neanche di notte. Dopo un'esperienza di 1 anno in Germania (uno dei tanti paesi civili) ho deciso di cambiare vita: mi sono messa a fare la raccolta differenziata e ho cominciato ad usare la bici relegando la macchina solo a percorsi più lunghi e ad orari in cui i mezzi pubblici non mi soccorrevano. Ho anche provato a venderla ma si è rivelato impossibile tornare dal lavoro senza. Mi sono trasferita recentemente a Trevignano perché ormai non potevo più neanche aprire le finestre dentro casa e non ne potevo più del traffico. Sarei disposta a lasciare la macchina se ci fosse un treno che mi riportasse a casa (stacco alle 23.00). La maggior parte degli italiani sono dei culi di piombo schiavi del mercato automobilistico, ma alcuni se fossero aiutati lascerebbero la macchina a casa più che volentieri. C'è poco da stare allegri in questa situazione e con amici che ti prendono per il culo se fai la raccolta differenziata e poi svuotano il posacenere della macchina ai semafori. Se in Finlandia facesse meno freddo da mo' che l'avrei lasciato 'sto posto de piagnoni pigri...

Simona Scacchi 20.11.06 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ti scrivo da ASTI dove da quando abbiamo una giunta e sopratutto un assessore all'ambiente molto sensibile alla raccolta rifiuti siamo tra i primi comuni in ITALIA per la raccolta differenziata e non e affatto difficile venite a visitarci basta un po di buona volonta .

paolo Scapparino 20.11.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ingegnere,
il che non vuole proprio dire nulla.....
tuttavia voglio esprimere il mio giudizio:

1) mi sono rotto di gente che si infiamma parlando degli inceneritori col sindaco finchè non riesce a spostarli a casa di qualcun altro, del comune a fianco
2) mi sono rotto delle amministrazioni che succhiano soldi e poi mandano i rifiuti negli inceneritori di altre citta
3) mi sono rotto che i contribuenti paghino COMMISSARI STRAORDINARI per i rifiuti
4) mis ono rotto dei CITTADINI che sbraitano ma guai a fare la RACCOLTA DIFFERENZIATA!!!!!!!!! e che dicono è lo stato che ci deve aiutare...... ma vaffan....

In Italia bisogna fare SISTEMA...se lo capiamo tutti bene altrimente continuiamo a perdere tempo:

bisogna che ognuno faccia la sua parte, che la ricerca scopra che questo e quello fanno male, che la ricerca trovi le soluzioni, che le amministrazioni lavorino seriamente, che si rinnovino gli inceneritori, che i cittadini facciano tutti la raccolta differenziata (pensata che ad occhio e croce servirebbero la metà degli inceneritori!!!!)..... ma tanto non cambia mai nulla.............vero?

Stefano Menozzi 20.11.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo a Napoli ora è difficile capire quanto le autorità negli anni passati siano state a guardare. Ora si scopre che il sottosuolo è pieno di rifiuti tossici inviatoci dal resto d'italia dagli industriali furbacchioni,i quali ora si sciacquano anche la bocca sulle condizioni di Napoli e provincia.
Mi fate sapere quanti di questi sono stati idendificati e denunziati?
Sono troppo ingenuo, vero......

giuseppe imperatrice 20.11.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

MI HANNO DIAGNOSTICATO UN TUMORE AL SISTEMA LINFATICO. 50 ANNI DI LAVORO E DI BARUFFE PORTANO A SCOPRIRE CHE TI SEI FATTO UN LINFOMA DI HODCKING DI TIPO NODULARE. CERCO QUALCUNO CHE HA ESPERIENZA E PUò DARMI DELLE INFORMAZIONI SUI SISTEMI DI CURA ALTERNATIVI. NON VORREI FINIRE NELLE MORSE DELLA NS MEDICINA. GRAZIE IN ANTICIPO
MARCO

marco tomat 20.11.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono allibito dal silenzio di Beppe riguardo le scie chimiche.
A Brescia questa domenica vi era il blocco del traffico e una moltitudine di cittadini(pochi consapoveli del fenomeno) ha potuto vedere coi propri occhi un cielo limpido offuscarsi al passaggio di aerei bianchi (silenziosi) che rilasciavano scie bianche che non si dissolvevano e andavano a formare una nuvolosità artificiale.
Sono almeno 2 anni che osservo questo fenomeno ma per ignoranza pensavo fossero normali scie di condensazione ma nello stesso tempo ho sempre trovato assurdo che tali aerei facessero quelle traiettorie e volassero così a bassa quota.

Guardate il cielo tutti i giorni e più volte al giorno, è normale che degli aerei sorvolino le nostre abitazioni e creino nuvole artificiali? Per me no.

Informarsi ed informare

Matteo Ciollaro 20.11.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe e cari tutti i che ti scrivono.

Io continuo dalla Francia a leggere le risposte al tuo articolo sugli inceneritori, e tutti sono pronti a domandarti : e che cosa ne facciamo dei rifiuti urbani? Possibile che non si guardino intorno per vedere se qualche comunità urbana in europa ha trovato una alternativa a questi maledetti rifiuti ?
Ebbene la comunità di Creusot Montceau-les-Mines in Borgogna (16 comuni per un totale di 92000 abitanti) ricicla da 10 anni 67% dei suoi rifiuti urbani senza inceneritori, ma con la raccolta diferenziata ed un grosso centro di compostaggio. Vengono da tutto il mondo per vedere come fanno, dall'Australia, dalla Corea del Sud, dal Senegal. Dall'Italia nessuno viene vedere, perchè ? Esempi come questo c'è ne sono altri in Francia, ma anche in Germania. Allora finitela di criticare Grillo e datevi da fare!

jp Cossettini

jeanpierre COSSETTINI 20.11.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
scrivo da Napoli dove, come di certo saprai, il problema dei rifiuti è fortemente sentito. Ok, non costruiamo gli inceneritori perché ci faranno morire di cancro ma le esalazioni dell'immondizia con cui mi sveglio ogni mattina non mi fanno male? Qual è l'alternativa secondo te? Non sono molto informata a riguardo
Grazie x i pensieri che metti in circolazione

katia Manna 20.11.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche anno fa sono andata per lavoro a Suno, un paesino che forse farà 1000 abitanti, in provincia di Novara. Con grande stupore notai che lì non esisteva il problema spazzatura..incredibile!! Come era possibile? IL Comune distribuiva a domicilio 4 tipi di sacchetti di diverso colore per ogni famiglia. Ogni colore doveva esrre riempito con rifiuti differenziat; esempio il sacchetto bianco per la carte, il nero per l'umido, ecc.. I cittadini avevano SOTTO CASA i diversi cassonnetti colorati dove riponevano i rispettivi sacchetti. Cioè il sacchetto bianco nel cassonetto bianco, e così via... Un ordine e un ripetto mai visto! Nessuno, dico nessuno poneva rifiuti in giro o mescolva i sacchetti nei contenitori. Ma non si potrebbe imparare un po' da un paese così? Ma perchè nelle scuole gli insegnanti non portano i ragazzi avedere queste cose dal vivo? Una bella gita costruttiva a Suno, e una distruttiva a Napoli? E poi traetene voi stessi le differenze!

Susanna Bertini 20.11.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento

WWW.CLANDESTINOWEB.COM

Domani sul www.clandestinoweb.com il sondaggio:
Qual è il leader femminile più apprezzato nel mondo tra:
Ségolène Royal – Francia
Angela Merkel – Germania
Ilary Clinton – Stati Uniti

Come sempre aspettiamo i vostri commenti e le vostre opinioni.

In anteprima pensando di farvi cosa gradita Vi inviamo l’editoriale del clandestinoweb.com che sarà pubblicato domani 21 novembre 2006.


Il mondo delle donne - 2

Ho ricevuto molti messaggi, in relazione al mio editoriale dedicato alle donne, proprio alla vigilia della vittoria netta di Ségolène Royal ed all’indomani dell’avanzata delle donne nella tornata di Mid Term negli Stati Uniti, opinioni le vostre, certamente tra le più interessanti che abbia potuto leggere nei due mesi scarsi di vita di questo sito.

Ed allora voglio darvi qualche elemento in più e confrontarlo con il nostro Paese.

Ségolène Royal ha vinto le primarie, cioè i socialisti francesi hanno scelto lei come candidato alle prossime elezioni politiche in Francia.

Ha vinto con un distacco considerevole mettendo in fila il proprio partito e l’apparato di politici consumati e di grande esperienza.
Ma chi è Ségolène Royal?

La Zapatera francese, ha 53 anni ed è nata a Dakar in Senegal, è madre di 4 figli e non è sposata.

Probabilmente sarà il nuovo Presidente Francese… e noi in Italia nel frattempo discutiamo ancora dei Pacs, delle coppie di fatto, di come regolare i diritti delle persone e di come imporre i valori nella nostra società e frattanto Ségolène Royal diventerà Presidente di una delle più grandi democrazie europee, al pari di Angela Merkel alla guida della Germania.
CONTINUA DOMANI…..SU WWW.CLANDESTINOWEB.COM

clandestinoweb.com 20.11.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

CI STIAMO LENTAMENTE SEPPELLENDO. ALTRO CHE "FINANZIARIA", "ECONOMIA", "POLITICA"........MANCA L'ARIA CAZZO!!!!

nicola bordignon 20.11.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Chi costruisce inceneritori causa tumori. Va informato sui fatti e poi accompagnato alla porta o, se proprio insiste, rigassificato.

Postato da Beppe Grillo il 16.11.06 21:51 |

Caro Grillo,
come per tutto non bisogna fare di tutta l'erba un fascio. A Brescia esiste da tempo un inceneritore che è stato riconosciuto, a livello mondiale, come sicuro e non inquinante, inoltre produce energia per riscaldare l'acqua che rifornisce quasi tutta la città con il Teleriscaldamento, eliminando così tutte le caldaie e conseguenti emissioni di fumi. Certo è costato parecchio, sopratutto per ricercare il modo migliore per l'eliminazione dei fumi tossici. Sembra che ci siano riusciti visto che nonostante si trovi vicino alla città a nessun bresciano è venuto in mente di contestarlo.
Ora entriamo nel nocciolo della questione:
cosa ne facciamo dei rifiuti urbani?
dove li mettiamo?
Non per campanilismo, ma è diverso tempo che in città e in provincia si utilizza la raccolta differenzia e se tutti dovessero metterla in pratica si potrebbero riciclare gran parte dei rifiuti. Ma quelli che rimangono come vengono smaltiti? Non certo portandoli in altre Regioni o spedendoli in altri Paesi perchè non risolveremmo nulla. Ci vorrebbe una cultura di base che insegnasse ad utilizzare quanto abbiamo più volte senza seguire mode dettate dal consumismo. Faccio un piccolo esempio esplicativo: mia mamma,quarantanni fa, andava a fare la spesa con una borsa di paglia (chiamata borsa per la spesa) e da negozio a negozio inseriva nella borsa tutto ciò che acquistava. La buttò via quando ormai era distrutta. Ora, TUTTI, quando escono da un negozio vogliono una borsina di plastica, 10 negozi 10 borsine e questo per tutto l'anno. La vera causa dell'inquinamento è la nostra non cultura a rispettare l'ambiente perchè questo comporta un pò di sacrifici da parte nostra e NOI assolutamente non vogliamo farne. Li devono fare gli altri!!!!!!!

Giorgio Cigognini 20.11.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, l' America (si, sa) non aderisce al Protocollo di Kyoto, o meglio vi aderisce (è membro della Commissione Internazionale sull'Ambiente, mi pare)ma non sottostà alla riduzione delle immissioni di gas velenoso nell'aria.... I dati emergenti dall'ultimo summit di giorni fa sul Protocollo di Kyoto, lo sappiamo tutti (o quasi) sono da urlo..... Ricordiamoci anche che ci mancano due statiche non partecipano proprio al Protocollo, determinanti per arrivare a cifre inenarrabili, e cioè Cina e India.....
Allora, Beppe, ci ho pensato..... seriamente eh!
Io la penso esattamente come Gino Strada e cioè non sono pacifista, ma sono contro la guerra in TUTTE le sue forme.
Ma, a questo punto, mi pare sia d'obbligo e dovere di tutta la popolazione mondiale, "dichiarare" guerra all'America perchè non riduce (anzi raddoppia e triplica) l'emissioni di gas-serra sul pianeta terra. E sai perchè mi è venuta questa "pensata"? Perchè più ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA di queste.......no ghe n'è!!!

alessandra mendella 20.11.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CI SONO DUE PAROLE RICORRENTI ANCHE TRA IL POPOLO DELLA SINISTRA. DUE PAROLE SINISTRE, VIEN DA DIRE, NONOSTANTE LA LORO ACCEZIONE INTESA SEMPRE POSITIVAMENTE. I PIU' NOTI SCIENZIATI DEL MONDO CHE SI RIUNISCONO A CADENZE ANNUALI PER DEFINIRE LO STATO DEL PIANETA, OGNI VOLTA SENTENZIANO CON CRESCENTE ALLARME, CHE I GAS DA COMBUSTIONE DI IDROCARBURI, LO SFRUTTAMENTO SELVAGGIO DELLE RISORSE NATURALI, L' INQUINAMENTO DELL' ARIA DERIVATO DALLE INDUSTRIE E DAL MODELLO CONSUMISTICO, STANNO GRAVEMENTE COMPROMETTENDO L' EQUILIBRIO DELLA TERRA. NESSUNO SI ASSOLVA!! POTREMMO FARCI BASTARE CIO' CHE ABBIAMO, E COMINCIARE A CONSIDERARE I BISOGNI DELLA SPECIE SU ALTRI PARAMETRI. CIONONOSTANTE ANCORA OGGI, INCREDIBILMENTE, SI SENTONO IMPRENDITORI E POLITICI PRONUNCIARE QUELLE DUE PAROLINE, CHE SE FOSSIMO UNA RAZZA INTELLIGENTE, AVREMMO GIA' BANDITO DAL NOSTRO VOCABOLARIO E MESSO FUORI LEGGE. LE DUE PAROLE CHE IDENTIFICANO IL MODELLO CHE PORTA ALLO SCONQUASSO AMBIENTALE E ALLA DEVASTAZIONE DEL PIANETA. LE PAROLE CHE CI PORTERANNO ALL' ECATOMBE. DUE PAROLE-MIRAGGIO, DA SOPPRIMERE PRIMA CHE ESSE SOPPRIMANO NOI; COMPETITIVITA' & PRODUTTIVITA'. SALUTI CARI

Francesco Manfredi 20.11.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

di parlare di SCIE CHIMICHE NIENTE ?????
le vedo almeno una volta alla settimana!
su internet il resto dei doc. da tutto il mondo!

vittorio messina 20.11.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti a Beppe, leggendo il tuo blog ho capito cosa vuol dire democrazia: dai la parola a tutti, anche se non condividi le idee perchè anche chi è contro può darti un consiglio.
- Sono di Treviso, ho 35 anni è faccio la raccolta differenziata, e secondo me l'inceneritore (o termovalorizzatore) non è il vero problema, ma lo è cosa ci metto dentro!
Se tutti facessimo bene la differenziazione dei rifiuti, cosa finirebbe dentro l'inceneritore? Pannolini, rifiuti ospedalieri, e tutti quei rifiuti non reciclabili/riutilizzabili.
Inoltre, se si obbligasse il comune ove deve sorgere un nuovo inceneritore a fornire "gratuitamente" acqua calda (nel senso che pago solo il costo al litro di acqua fredda sanitaria, ma il riscaldamento no), si toglierebbe una città di caldaie che sono il vero problema dello smog.
E visto che l'inceneritore non fa solo calore ma anche elettricità, imprese e famiglie dovrebbero avere bollette meno salate.
E con le ceneri si fanno mattoni, vasi di terracotta, asfalto, ecc.
Anche i metalli tornerebbero in circolo.
Una favola, no! Eppure è possibile perchè chi più chi meno già lo fanno (anche qui in Italia).
Perchè il vero inquinamento dell'inceneritore sono i fumi dei camion che portano la spazzatura.
E la diossina? La plastica non va bruciata, va reciclata, lo vogliamo capire che dobbiamo fare NOI la raccolta differenziata!Vogliamo si o no essere responsabili di ciò che buttiamo nel mondo? A me danno del pazzo perchè separo la carta esterna (stampata) dalla carta interna(con allumino) delle scatolette dei succhi di frutta, però poi tutti si lamentano delle discariche, degli inceneritori, dei disboscamenti, continuando a non far niente nel suo piccolo.
Ciao e grazie a Beppe perchè oltre a regalarmi sempre un sorriso e un po' di buon senso, ora mi dai ache modo di dire la mia.
E buona giornata a tutti.

Daniele Collotto 20.11.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,sono una giovane mamma di 2 ragazze( ormai la parola bimbe è stata da loro bandita) 14 e 11 anni.Come tante altre madri in Italia ho avuto dei problemi con piu' dentisti. Oggi appena entri da un dentista con un minore c'è un apparecchietto da 5.000 euro che ti aspetta.Mia figlia, la piu' grande, ha un problema abbastanza serio ha l'asse spostato ,di poco ma spostato, cioè i denti rispetto al centro della bocca "corrono leggermente verso sinistra" la soluzione sostenuta da alcuni dentisti era intervenire chirurgicamente , per altri nuovi apparecchi ecc.. Ma a parte questo volevo sottoporti una domanda. Per fare una panoramica pagata alla mutua 36,00€ cad, la mammina ha perso 3 giorni lavorativi e le mamme che lavorano ( che devono necessariamente lavorare ) capiscono. Ecco; 1gg.xla visita dal dentista foglietto bianco ,1 gg. x impegnativa dottore di base ricetta, 1/2 gg. x coda all'ospedale x appuntamento, 1/2 gg. coda allo sportello x pagare.Adesso io vorrei pensavo ma se fossi andata solo dal medico di base e lui avesse avuto un bel computerino magari attaccato al cervellone del CUP ( centro prenotazione )di Lodi SI SAREBBE COLLEGATO AVREBBE PRESO X ME L'APPUNTAMENTO ( tutto nel tempo che ci ha messo per scrivere l'impegnativa) NON AVREMMO CONCLUSO PRIMA??? E con il numero di prenotazione io avessi fatto da casa, da casa!!! un bel bonifico online NON AVREI RISPARMIATO TEMPO E DENARO?????????? Quella poca tecnologia che abbiamo cerchiamo di usarla al meglio e non solo per vedree fil porno
Ciao a tutti
LELE

ELENA FERRARI 20.11.06 13:22| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIAMO L'INCENERITORE IN VALSUSA,
in bassa ValSusa tra Bruzolo e San Didero c'è l' Acciaieria AFV Beltrame che emette DIOSSINE e PCB per un equivalente di 20 inceneritori!!!
se ci mettessero un inceneritore e ci togliessero la Beltrame ne saremmo felicissimi!!!

per info www.emissionizero.org

maurizio gillo 20.11.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora visto che le cose stanno cosi, propongo il problema che stiamo vivendo nel mio paesino, ma un pò in tutta la Campania pure. No all' inceneritore giusto? Pass ipure per buona per via dell' inquinamento etc. ma secondo voi non inquinano lo stesso tonnellate di immondizia, lasciata per strada, "appoggiata" lì in attesa che qualcuno si decida a risolvere il problema. Siamo nel 2006, e i nostri sindaci e il nostro presidente della regione non riescono a risolvere il problema. Datemi una soluzione plausibile

giuseppe russo 20.11.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento


Personalmente mi sono dotata per il trasporto esclusivamente di bicicletta e quadriciclo elettrico.
Il problema è che nonostante a Firenze (dove vivo) vi siano le colonnine per la ricarica dei mezzi elettrici, gli spazi relativi sono sempre occupati da mezzi non elettrici.
Segnalo la cosa costantemente ai vigili urbani ma mi sembra non cambi niente. Ho anche segnalato con mail alla segreteria dell'assessore Cioni, ma nessuno si è mai degnato di rispondere.
Insomma, il quadriciclo elettrico è un problema mio. Forse dovevo comprare un suv: sono sicura che avrei fatto meno chiamate (tutte a mie spese) ai vigili urbani.
Ciao a tutti

gabriella sardella 20.11.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. GRILLO
parole sante. Da parte mia cerco di fare qualche cosa.
Come progettare soluzioni solari, andare in ufficio a piedi e usare l'auto il meno possibile poi...
cordiali saluti
Franco

franco porta 20.11.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

mA IL PROBLEMA DEI RIFIUTI ESISTE SOLO IN ITALIA?
ALLA LUCE DEI MIEI FREQUENTI VIAGGI ALL'ESTERO SI DIREBBE PROPIO DI SI, RIMANENDO TRA I PAESI CIVILIZZATI.
MA COME FANNO LORO ?
MA PERCHè NON POSSIAMO FARE COSì ANCHE NOI ?
OPPURE SONO ANCHE LORO DEGLI AVVELENATORI ?
C'è QUALCUNO CHE MI SA RISPONDERE ?

edoardo longhi 20.11.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

La Nuova Commissione Antimafia: AGGHIACCIANTE

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 20.11.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani, purtroppo, non hanno memoria!

vincenzo vizzini 20.11.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma qualcuno deve spiegare perchè in paesi molto più rispettosi dell'ambiente hanno inceneritori che non procurano questi danni e inoltre (vedi Germania che ha ritirato due anni fa i rifiuti della Campania) riesce a fare anche il bitume per le strade. Avete visto Report ieri sera? Ma se gli stessi italiani non riescono a far la differenziata!!!!! La gente continua a buttare le cicche e i pacchetti di sigarette dai finistrini, svuota i posacenere nei parcheggi, i bambini buttano gli involucri di merende e caramelle per terre e se ti azzardi a riprenderli le mamme ti dicono di farti i c...i tuoi.
Vanno bene le considerazioni ma guardiamo anche la realtà che ci circonda. Avete visto cosìè piazza Duomo alle 19-20 di sera?. Un immondezzaio!!

giovanna abbatangelo 20.11.06 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Cosa possiamo fare per non permettere la costruzione dei termovalorizzatori?????
Siamo scesi a suo tempo in piazza ma non è servito a nulla. Il sindaco per primo e stato picchiato.

Luca Amato 20.11.06 08:39| 
 |
Rispondi al commento

L'italiano medio é quello che guarda tutti i reality,che sta dal mattino fino alla sera nei centri commerciali,che fa i finanziamenti per comprarsi macchine,telefonini,etc, ma fatica ad arrivare alla f1ne del mese, che quando ha la pancia piena lui chi se ne frega degli altri.Ma c...o vogliamo svegliarci?Noi con le nostre scelte consapevoli possiamo fare molto per cambiare questo mondo di m...a.La vogliamo capire o no che sono i nostri politici che vogliono tutto questo?Quella m...a di televisione influenza il nostro modo di pensare ,ma non deve essere cosi!Non possiamo avere macchine che non inquinano allora compriamo macchine che inquinano di meno e piccole di cilindrata,quando andiamo nei supermercati cerchiamo di comprare prodotti che vengono prodotti naturalmente e rispettanol'ambiente,installiamo nelle nostre case i riduttori di flusso,le lampadne a basso consumo,siamo noi con i nostri acquisti che possiamo fare andare bene o male un prodotto.Quando sono in giro avrei voglia di prendere a rande tanta gente,ignoranza,irrispettosi dlle persone e dell'ambiente,arrivisti,piu' hanno cose grosse(case,macchine,etc) piu si sentono superiori.Ricordatevi questo detto"Quando l'ultima fiamma sarà spenta,l'ultimo pesce catturato.l'ultimo fiume avvelenato allora,solo allora vi accorgerete che non potrete mangiare il vostro sporco denaro".Io sono felice quando sono in un bosco,quando ammiro un tramonto,un cielo stellato.

fabrizio mariot 20.11.06 07:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando andate a votare non vi fate del male, leggete sul sito web: http://www.societacivile.it/ , ci sono tutti i partiti, escluso: IDV, VERDI e PDCI

NUOVO PARLAMENTO, NUOVO GOVERNO
Le schede degli impresentabili
Il Caimano e le mozzarelle
di Marco Travaglio

QUOTE MARRON

Dove sono

Camera 49
Senato 26
Parlamento europeo 7

Categorie penali*

Condannati definitivi (o patteggiamenti) 25
Prescritti definitivi 10 Assolti per legge** 1
Prosciolti per immunità*** 1
Condannati in I grado 8
Imputati in I grado 17
Imputati in udienza preliminare 1
Indagati in fase preliminare 19

Totale 82

* Quando un parlamentare ha piú processi, abbiamo registrato quello in fase piú avanzata (la prescrizione prevale sulle indagini in corso, ma non sulle condanne anche provvisorie).
** Il dato non tiene conto dei casi BERLUSCONI, PREVITI, Brancher e altri, usciti dai loro processi in base a leggi da essi stessi votate, perché rientrano anche in altre categorie penali per altri processi.
*** Si tratta della insindacabilità che ha salvato il leghista Speroni da un processo per reati ritenuti compiuti nell¹esercizio delle funzioni parlamentari.

L¹hit parade dei partiti


Forza Italia 29
Alleanza nazionale 14
Udc 10
Lega Nord 8
Movimento per l¹autonomia 1
Dc 1
Psi 1
Gruppo misto **** 1

Totale Destra 65

Margherita 6
Ds 6
Udeur 2
Rifondazione comunista 2
Rosa nel pugno 1

Totale Sinistra 17


La classifica dei reati*****

Corruzione 18
Finanziamento illecito 16
Truffa 10
Abuso d¹ufficio, falso 9
Associazione mafiosa 8
Bancarotta fraudolenta, turbativa d¹asta 7
Associazione a delinquere, resistenza a pubblico ufficiale, falso in bilancio 6
Attentato alla Costituzione, attentato all¹unità dello Stato, struttura paramilitare fuorilegge 5
Favoreggiamento, concussione, frode fiscale 4
Diffamazione, abuso edilizio, lesioni personali 3
Banda armata, corruzione giudiziaria, peculato, est...

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 20.11.06 01:03| 
 |
Rispondi al commento

già..la campania..è facile parlare della campania..vero alberto?
li il cancro è prima di tutto la malavita che monopolizza direttamente ed indirettamente la vita di tutti i cittadini..ma il discorso non è questo..è diverso..parliamoci chiaro..il cancro siamo noi, noi con la nostra "splendida educazione".Perchè gli altri paesi reciclano tutto?Io dico come faranno mai?eppure non mi sembra che abbiano le antenne in testa e somigliano a marziani..cioè il discorso è che molti se ne sbattono, perchè fanno i perbenisti che davanti dicono "ehhh poveri i nostri figli" e poi ammettono un inceneritore che magari ti uccide prima che li fai i figli..senza contare gli ingenti danni che farebbero un inceneritore a provincia..RECICLIAMO CACCHIO!è possibile..è vero che forse tutto è impossibile, però cazzo abbiamo tecnologie potenti che ci fanno andare per lo spazio, che ci dà la possibilità di comunicare da una parte all'altra del mondo, per non parlare di tecnologie militare e altri tipi di tecnologie..ma una cazzo di tecnologia che risolve il problema rifiuti senza trasformarli in "energia(mortale)"?
il fatto è che se ne fottono coloro che portano le redini della società..per fare un esempio anche banale se vuoi:l'idrogeno?oppure nei primi del '900 il sig.Ford ha inventato una macchina che consumasse etanolo di canapa e costruita con fibre di canapa...nei primi del '900?ed ora che siamo quasi nel 2007?non parlo di canne..
guarda..purtroppo..ce ne sarebbe da parlare..ma lo sgomento prende il sopravvento e mi toglie le parole di bocca..NON DIAMOCI PER VINTI!SE RESISTI, RAGGIUNGI E CONQUISTI!
saluti e baci

Enrico Vettorino 20.11.06 00:18| 
 |
Rispondi al commento

La mia vecchia golf diesel del 1982 faceva 22km con un litro di gasolio in media tra città, statale e campagna.

La mia nuova opel astra 1.7TD non arriva a 16km x lt.

Ma che cavolo di ecologico è questo? dopo più di vent'anni consumiamo di più... (però è euro4!)

che massa di polli che siamo! facciamo solo il gioco e gli interessi di petrolieri e industriali dell'auto.

un saluto a tutti e buona notte.

Giuseppe Lembo 20.11.06 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sapete che se ad un diesel euro4 gli togliete tutti i dispositivi anti inquinamento, farà più strada con un litro di gasolio?

non ho ancora capito in base a quale principio inquinerebbero di meno.

per me ogni litro di gasolio bruciato ha provocato inquinamento e se ne brucio di più inquino sicuramente di più.

Sono solo BUFFONATE PARLAMENTARI, non servono a niente.

E noi pecore a dargli credito.

Per inquinare di meno dobbiamo solo ottimizzare gli spostamenti in macchina, dobbiamo imparare a fare la spesa magari prestando attenzione ai prodotti confezionati con materiali biodegradabili ecc.

Giuseppe Lembo 19.11.06 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto report stasera?

In Campania non hanno inceneritori ma non mi sembra che se la passino molto bene!

Alberto Villa 19.11.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Che bel mondo che si sta preparando per accogliere i nostri bambini, futuri uomini e donne... complimenti a tutti questi porci che ucciderebbero la loro madre con le loro mani pur di guadagnare un fottuto e merdoso euro in più...
non ho altro da aggiungere anche perchè non c'è altro da dire.

Marco Rolandi 19.11.06 22:13| 
 |
Rispondi al commento

SONO FUORI ARGOMENTO, PERò DA TEMPO CERCO DI METTERMI IN CONTATTO CON BEPPE GRILLO, MA INUTILMENTE.
QUALCUNO SA DIRMI COME FARE?
QUALCUNO POTREBBE DARGLI LA MIA E-MAIL PERCHè POSSA CONTATTARMI?
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE DELLA COLLABORAZIONE.
SALUTONI.
PAOLO MESSINA DA ALCAMO

Paolo Messina 19.11.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

A pagare sono purtroppo i nostri bambini.....
Prendo come esempio mia figlia che soffre di broncospasmo e di asma ...
Colpa dell'inquinamento l'ho verificato quest'estate : sia al mare che in alta montagna stava bene... appena tornata in città abitiamo a roma, ha iniziato ad avere attacci di allergia respiratoria... così è passato settembre e ottobre poi ecco novembre... ancora asma , antibiiotici e corse in ospedale ....
Ci sono momenti in cui chiedo scusa a mia figlia perchè vive in un mondo inquinato e lei mi dice senza sapere cosa penso "Mamma sei una brava mamma; sei gista per me e ti ho scelta dal paradiso".
Così in me torna un barlume di speranza per un mondo migliore.
grazie

alessia alicicco 19.11.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si il PROFITTO: è la "guida" di tutto.
Sono docente di economia aziendale nella scuola superiore. E' ormai da un po di anni che sto riflettendo su ciò che insegno: tutto ciò che trasmetto è legato unicamente alla massimizzazione del profitto. Ritengo sia necessario e improcastinabile rivedere i programmi: perchè non inserire obbligatoriamente nel programma di economia aziendale ore di insegnamento dedicate alla tutela dell'ambiente? all'utilizzo delle fonti energetiche alternative? alle aziende che potrebbero fare profitti anche rispettando gli altri e l'ambiente? ai guasti al sistema globale provocati dall'inseguire solo ed unicamente il profitto? Purtroppo faccio il possibile, si parla di autonomia delle singole istituzioni scolastiche, ma in fondo, alla fine dell'anno la domanda rituale: hai finito il programma (ministeriale)? Che pena, sembra proprio che chi ci governa viva su di un altro pianeta. Lancio un appello a tutti coloro che operano nella scuola e che hanno a cuore il futuro: facciamo qualcosa per far cambiare i programmi a livello ministeriale: è mai possibile che i programmi e i testi di economia aziendale siano rimasti immutati nel giro di decenni? (sono solo stati aggiornati i dati fiscali sich!) Ma se non è la scuola ad insegnare ai futuri cittadini il rispetto per l'ambiente chi mai lo farà? Grazie per l'attenzione, a chi è riuscito a leggermi fino in fondo.

Jerry Spera 19.11.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe ti scrivo dopo aver letto per l'ennesima volta in un tuo post dei pericoli connessi alla distruzione di rifiuti con l'uso di inceneritori. la mia preoccupazione è cresciuta sempre di più man mano che ho letto queste notizie, perchè ad appena 8 km dalla mia città è installato e funzionante da almeno 10 anni un inceneritore (si chiama "Fenice", pensa quanto sono poetici....) che serve tutta la zona industriale di San Nicola di Melfi dove si trova uno dei più grandi insediamenti Fiat d'Europa. la mia preoccupazione è legata al fatto che noi poveri cittadini della zona non abbiamo la benchè minima idea di che cosa si sprigiona da quei comignoli e, tanto per stare più tranquilli, la Regione ci invia ogni tanto della centraline mobili, oltre a quelle fisse, per monitorare il livello di inquinamento dell'aria. il problema è di tutta evidenza se si verificano i dati che queste centraline monitorano e che sono disponibili sul sito dell'ARPAB, cioè controllano i livelli di Pm 10 di Benzene, cioè tutto tranna che l'inquinamento dell'inceneritore. questa è la situazione a cui si unisce un preoccupante aumento dei tumori nella zona. a tutti glia bitanti del Vulture che ne dite se proviamo a trovare una soluzione. ciao a tutti

mauro iacoviello Commentatore in marcia al V2day 19.11.06 19:02| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Lombardia in data 1 agosto 2006 con DGR VIII/3111 –
ha stabilito nuovi criteri per l’accesso alle cure odontoiatriche riservandole solo a:
1) Pensionati e famigliari, con REDDITO FISCALE non superiore a € 8.263,31 oppure a € 11.362,05 con
coniuge o figli a carico.
2) Pazienti affetti da patologie gravissime quali AIDS – Tumori – Epatopatie croniche – Tossico
dipendenti o alcolizzati ed altre malattie tutte gravissime.
NB:Non si è assolutamente tenuto conto ne dell’età ne dei redditi che, per alcuni portatori delle patologie indicate, potrebbero anche essere elevati.

Milioni di cittadini e pensionati sono stati esclusi,
quindi costretti a rivolgersi a costosi Studi Privati e molti, per contenere i notevoli costi,
non richiederanno fattura favorendo cosi la già diffusa evasione fiscale.
Tutti si lamentano ma non riescono a far sentire la loro voce.

Io ho 69 anni e una pensione di 890 euro netti mensili.
Ho gia scritto alla Regione, ad alcuni Giornali, TV, anche se la speranza che qualcuno voglia indagare su questa grave situazione e renderla pubblica, è scarsa, ma io non mi rassegno, perché questo è l’unico modo per mandare un segnale forte ai nostri Politici.
Anche Internet potrebbe essere una bella cassa di risonanza ma servirebbe qualcuno più esperto di me con un sito ove poter raccogliere adesioni di protesta da inoltrare poi agli organi competenti.
C’è qualcuno tra coloro che mi leggono che voglia farsi promotore di questa iniziativa ??
Sono disponibile per ogni collaborazione e in attesa di riscontro porgo cordiali saluti. Santo Bonassoli

Santo Bonassoli 19.11.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma non avevano risolto il problema dell'inquinamento vietando ai cittadini di fumare?Ormai non si fuma più,l'aria è pulita,si respira a pieni polmoni!
Nei centri della città si può circolare solo con le auto Euro 3ed Euro 4.I più poveri,quelli che non hanno i soldi per comprare una nuova automobile resteranno a piedi,Tanto meglio!Circoleranno solo i ricchi!Saluti Jolanda Baldi

Jolanda Baldi 19.11.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Bene. Facciamo finta che anziché risposte evasive, strade ponti e supermercati, i nostri "dipendenti" ci proponessero i seguenti provvedimenti:
- obbligo di inserire su tutte le pubblicità di automobili avvisi, come per le sigarette, "dannosa per la salute", "può causare la morte";
- obbligo per tutti i comuni di autorizzare l'insediamento di aziende solo se queste provvedono al trasporto collettivo dei dipendenti;
- autorizzazione ai comuni di creare zone artigianali o commerciali solo se servibili da mezzi pubblici;
- raddoppio (almeno) del bollo auto per le automobili oltre alla prima nella stessa famiglia;
- proibizione nella pubblicità commerciale di usare riferimenti alla salute e ai beni culturali;
- incentivi a chi assume persone che risiedono nelle vicinanze del posto di lavoro;
- divieto alla forza pubblica di prestare servizio all'interno degli stadi;
- obbligo alle società calcistiche di rimborsare il costo del servizio esterno di ordine pubblico;
- proibizione alla RAI di avere più di una redazione giornalistica specializzata (sport, cazzi vari) per le tre reti;
- raddoppio immediato degli stipendi agli insegnanti, alle forze dell'ordine e ai ferrovieri potendo licenziare in tronco gli incapaci;
Credo che gli italiani li prenderebbero per matti. Come infatti rinunciare a passare il piacevole tempo delle code e della ricerca di parcheggio, perdendo il piacere di osservare gli altri e usare l'auto come vetrina di se stessi? Come affrontare il vuoto lasciato dallo smettere di dedicare un quarto del loro lavoro e ancor più del loro tempo per pagare i costi dell'automobile? Perchè smettere di gonfiare le tasche dei Pallonari e così trovarsi senza parole da far suonare quando sono in compagnia? Perchè far la fatica di prendersi cura di sè quando ci sono servizi sanitari che ci costano così tanto, anche se ciò nonostante la diffusione di malattie gravissime, gravi e meno gravi è in rapido aumento?
Meglio non cambiare "dipendenti"!

Paolo Bortolini 19.11.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

attento beppe stanno cecando di screditarti, di farti passare da pazzo o peggio da idiota, ierisera hanno fatto dire a Domiziana Giordano che sei un eroe!!! Ma il peggio sono io che guardavo l'isola dei famosi:-)

Franco Piemontese 19.11.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

www.clandestinoweb.com


SONDAGGI QUOTIDIANI ON-LINE
entra e guarda i sondaggi di tutto il mondo!!!

TABLEAU DE BORD.

L'OPINIONE DI LUIGI CRESPI.

L’Unione non fa la forza
Finalmente l’Unione, l’Ulivo, il Partito Democratico, ovvero la maggioranza di governo ha raggiunto l’obiettivo che con tanta caparbietà ha inseguito dal ritorno dalle vacanze estive ad oggi.
Gli italiani hanno preso le distanze da questo governo!
Nessuno venga a raccontarmi che è una questione di comunicazione, un problema pubblicitario, il problema semmai sta nell’incapacità di rappresentarsi, di dare al Paese un’idea complessiva, un’idea che possa, nella proiezione futura creare speranza, una metafora che si possa comprendere.. continua sul www.clandestinoweb.com


Sondaggio del giorno:

Econometro - Novembre 2006
Cala la fiducia nel sistema commerciale e nel sistema economico.
L'indice di fiducia scende da 27,1 a 26,9.

(Prossimo aggiornamento: 15 dicembre 2006)

clandestinoweb.com 19.11.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Dato che il mio ultimo post è andato ok, riposto il vecchio, per vedere se è stato tagliato solo per un banale errore (forse bisogna tagliare gli URL?):
A volte i rifiuti tossici non li seppelliamo solo in Italia, ma anche in altri Paesi, come la Somalia (che sia dovuto in quanto ex-colonia?):
unimondo.oneworld.net/article/view/104265/1/2263
cosa che quasi certamente a suo tempo scoprirono Ilaria Alpi e Miran Hrovatin; e guarda caso poco dopo furon uccisi in circostanze ancora non ben chiarite.
Perchè volevano scrivere un articolo riguardante il coinvolgimento dell'Italia in
queste porcherie? O forse anche per un'altra scoperta collaterale che potrebbero aver fatto e che m'è tornata in mente leggendo il 15/11 il seguente articolo apparso su Televideo Rai e riguardante le condanne dell'Onu per le continue violazioni dell'embargo nella fornitura d'armi alla Somalia:
www.televideo.rai.it/televideo/pub/notiziasolotesto.jsp?id=103394&pagina=100&sottopagina=01
A parte che non capisco da dove i redattori di Televideo traggano l'info, visto che il dato più recente che ho trovato in rete è del 14/10 (più di 1 mese prima!):
www.un.org/News/Press/docs/2005/sc8523.doc.htm , mi piacerebbe sapere come mai non vengano citati per esteso i nomi dei 10 paesi che secondo la notizia violerebbero tale embargo.
Sarà forse perchè uno di questi 10 Stati è proprio l'Italia?
(vedi ad es:
www.warnews.it/index.php/content/view/2125/29/
www.nigrizia.it/doc.asp?ID=8239
www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/05_Maggio/28/somalia.shtml )
O forse perchè l'Italia è meno influente degli Usa (che facendo la voce grossa con l'Onu hanno ottenuto di essere tolti dall'elenco!) e quindi si arrangia con i mezzi che ha?
NB: si noti che se gli USA sono al 1° posto tra i fabbricanti di armi, l'Italia è non disprezzabilmente quinta (e al 1° posto assoluto per le mine, con il 90% della produzione mondiale!). Concludo notando che petrolio e auto saranno importanti, ma molto meno di armi e rifiuti! O no?

Davide Chiocca 19.11.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se non c'entra niente ma vi prego...prego tutti voi come me che leggete sempre il blog di beppe grillo di perdere un secondo della vostra vita per andare su questo blog: http://italianiestero.blogspot.com/ una donna è stata condannata a morte per lapidazione, so che si può fermare ma non so come e cosa fare...VI PREGO aiutiamola
Beppe Grillo per favore fai qualcosa, dimmi cosa posso/possiamo fare...so che nel 2002 la comunità di sant'egidio dopo migliaia di mail ha sospeso la pena di morte...facciamo qualcosa vi prego...

Fabio BR 19.11.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

E per finire...
Preg.mo Prof. Romano Prodi
Formato il Governo e finanziaria in corso di approvazione, continuo a ricordarLe, a nome dei miei due nipotini gemelli che avevano 15 mesi ad Aprile, una promessa da Lei fatta più volte in campagna elettorale: la somma di Euro 250 al mese, a sostegno di ogni bambino, sino al compimento del 18° anno di età (nel programma non c’è, purtroppo, traccia del provvedimento),. Questa nota verrà ripetuta periodicamente, in attesa del relativo provvedimento. I soldi è facile trovarli per tutti i bambini: basterebbe ritoccare un po' le "pensioni d'oro" ( partono da EURO 586 AL GIORNO in SU !). Sono moltissime le “pensioni d’oro” e un piccolo ritocco fiscale a queste mega-rendite pubbliche consentirebbe il reperimento di notevoli risorse finanziarie, senza creare alcun problema di sopravvivenza ai “pensionati d’oro”.
Con la più viva stima
Postato da Pietro Rossi (a partire dal 11/04/06)

pietro rossi 19.11.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno ricorda Report del 29.10.06??
Allora avrete capito che la Spagna entro poche decine d'anni sarà completamente autonoma in fatto di Energia dalle fonti fossili. Avete sentito Rubbia? E noi Italiani, sempre più rincretiniti dalle esternazioni dei politici, dei comici e dai reality, con una Nazione la cui conformazione sembra essere stata creata per utilizzare pienamente questa risorsa, siamo li a discutere di rigasificatori e a coprire di miliardi di euro i petrolieri che bruciano gli scarti di raffineria per produrre energia elettrica.
Non stiamo più vivendo nel Bel Paese, culla di civiltà e d'arte.
Beppe, io sono ligure come te, cosa aspetti a prendere posizione su questi fatti gravissimi, dove la ricerca viene mandata via e la Scuola, quella con la S maiuscola, é sempre più assente?
Mi sento sempre meno italiano e tremo per il futuro dei miei nipotini, quelli che aspettano il provvedimento del BONUS/BEBE' promesso da Prodi in campagna elettorale (ma qualcuno se la ricorda la campagna elettorale??)
Buona domenica a tutti
Pietro

pietro rossi 19.11.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Una soluzione per ridurre il problema rifiuti?
E' semplice.
Basta obbligare (come si fa in Germania) alla raccolta differenziata, con l'applicazione di pesanti multe a chi sgarra, sia utenti che amministrazioni comunali che non si attrezzano.
Organizzare poi centri regionali per la produzione di compost ad uso agricolo e bruciare ciò che non è utilizzabile.
Et voilà ! I rifiuti diventano business!
E per l'energia? Abbiamo una fonte di energia infinita sopra la testa, basta raccoglierla.
Anche questo è un business !
Solo una cosa non funziona in questo panorama:che tutto questo dovrebbe succedere in Italia, dove si preferisce seguire le sparate di Grillo, invece delle cose serie !
Peccato...
Buona domenica
Pietro

pietro rossi 19.11.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

L'altroieri ho postato un commento che non è stato pubblicato. Mi domando perchè, dato che esso:
- era inerente al post, visto che parlava di rifiuti tossici;
- era completo di nome, cognome ed e-mail;
- non era un messaggio pubblicitario;
- non conteneva offese, nè turpiloquio;
- non aveva contenuto razzista o sessista;
- non violava le leggi italiane, non ledeva diritti di terzi, etc.;
Avevo anche scritto una mail al blog, a cui nessuno però ha risposto (finora).
Forse è perchè il mio post conteneva degli URL? ma non credo dato che qua è pieno di messaggi contenenti URL (per non parlare dell'elevatissimo numero di messaggi presenti che, a differenza del mio, contengono caz.ate allucinanti o affermazioni vacue e opinioni personali non supportate da alcuna fonte od offese gratuite o che sono off-topic oppure razziste o sessiste o incomprensibili e che malgrado tutto ciò vengono qui pubblicati!).
Insomma: non capisco. L'unica "colpa" che poteva avere il mio post era quella di dire la verità su una questione spinosa!
E' vero che "il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi", però il termine "insindacabile" implica anche che non verrà data motivazione alcuna, nemmeno se cortesemente richiesta?
Perchè in tal caso la traduzione esatta della frase succitata sarebbe (in stile grilliano):
"il proprietario del blog potrà quando gli pare e piace, anche per motivi indegni (es. viltà) censurare tutti i messaggi che per qualunque motivo, anche se rispettosi delle regole del blog, esprimono opinioni magari legittime, ma che gli stanno sul ca..o".
Un'ultima domanda: anche questo mio messaggio sta sul ca..o e quindi verrà censurato senza motivazione precisa?
Se sì, ciò getterebbe una lunga e nera ombra sull'onestà intellettuale di chi gestisce il blog, perlomeno ai miei occhi.
Saluti, CD

Davide Chiocca 19.11.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe?
Scusami, dici che gli inceneritori inquinano ok!
Ma qui a Napoli, si continua a lottare per la costruzione di un cosiddetto termovalorizzatore che viene spacciato come la soluzione a tutti i problemi che affliggono la nostra città sul fronte rifiuti!
Quale soluzione tu proponi per far fronte a una tale emergenza?
Quake sarebbe l'alternativa?

Stefania Rosiello 19.11.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Sul banco degli imputati per le devastazioni sociali e ambientali dell’Amazzonia e dei popoli della regione Andina siede anche l’impresa italiana Eni/Agip.
Fin dal settembre 2001 è coinvolta in un megaprogetto in Ecuador per la costruzione dell’Oleodotto de Crudos Pesados (Ocp), il quale si snoda lungo aree naturali estremamente fragili, ad alto rischio vulcanico, idrogeologico e sismico, che ha messo a rischio la vita di tutte le popolazioni locali. Non solo. L'Ocp ha anche ampliato le zone investite dall'estrazione petrolifera, coinvolgendo aree di foresta primaria amazzonica finora intatte e abitate anche da popolazioni indigene.
Tale progetto - al finanziamento del quale la Banca Nazionale del Lavoro (Bnl) partecipa come intermediaria di un prestito di 900 milioni di dollari concesso al Consorzio OCP nel luglio 2001 da una banca tedesca – ha violato in maniera grave le direttive della Banca Mondiale sulle valutazioni degli impatti ambientali, gli habitat naturali e la consultazione delle popolazioni locali. [...]
Le attività industriali, secondo le denunce raccolte nella zona, starebbero colpendo la salute e le coltivazioni dei contadini e indigeni per gli effetti che provocano le piogge nere, la fuoriuscita del gas, l’abbandono di residui industriali e l’utilizzo di acqua inquinata.

L'articolo completo qui: http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idpa=&idc=3&ida=&idt=46&idart=2810

approfondimenti qui: http://www.carta.org/campagne/ambiente/Eni/

Scrivete una letterina, telefonate, inviate fax agli assassini nostrani:

Garante del Codice di Comportamento Eni
Luigino Fiorillo,
Piazzale Enrico Mattei 1
17 piano - 00144 Roma
Tel. +39 06.59824456
Fax +39 06.59822769
luigino.fiorillo@eni.it lu.fiorillo@libero.it

ENI
Piazzale Mattei, 1
00144 Roma - Italia
Tel. +39.06.59821
Fax +39.06.59822141

Ci sono anche numeri verdi da intasare:

Agip
Numero Verde:
800 101 290
Numero Verde AgipGas:
800 012 436

Buon lavoro!

Andrea Erre 19.11.06 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Grillo un bel respiro te lo posso far fare io, dimmi dove preferisci e ti porto i 12000 pannolini sporchi di merda che produrrà mio nonno nei prossimi 10 anni.
Te li pigli tu questa volta e te li annusi per bene.

Woody Alessio 19.11.06 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho la soluzione (all'italiana), basta trovare casa vicino a quella del sindaco: niente inceneritori...

Buona domenica a tutti

stefano ferrari 19.11.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
Ho 25 anni, 7 anni fa sono stato in vacanza in belgio, a casa di amici. Rimasi scioccato nel vedere come venivano smaltiti i rifiuti. In casa avevano: sacchetto biodegradabile per l'umido, contenitore per la carta, per il vetro, per i metalli e la plastica. Viene tutto riciclato! Allora mi dicevo... beh adesso lo faranno anche da noi! "Cavolo" sono passati 7 anni! ...E adesso? "I nostri dipendenti" vogliono fare gli inceneritori??? E poi... facciamo la domenica ecologica?
Il popolo Italiano deve essere educato, siamo gia in ritardo. Raccolta differenziata e riciclo totale dei rifiuti! No agli inceneritori!
...Forza Grillo siamo con te!

Massimo Sorrentino 19.11.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli inceneritori generano diossine perchè lavorano a temperature troppo basse, sui 300-400 gradi.
La soluzione sarebbe di smaltire i rifiuti nelle acciaierie, che lavorano a temperature superiori ai 1500 gradi.
Ma è troppo semplice e, di fatto, non si può neanche parlarne.

Francesco De Lauro 19.11.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo scorso anno ho saputo da un industriale milanese che esistono delle industrie che compattano i rifiuti e li trasformano in mattoni.

Ora stanno cercando di vendere questi macchinari in russia e in cina. Ma in italia ci sarebbero gia' .

Saluti

igor svizzera 19.11.06 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA TATTICA DELLA SINISTRA NELLA POLITICA ESTERA: ITALIANI METTETEVI A 90° E ALLEAMOCI CON I PIU' SFIGATI.

HO LETTO SU VARI GIORNALI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CHE L'ITALIA HA PERSO IL CONTRATTO PER VENDERE ELICOTTERI AUGUSTA ALL'AMERICA,XCHE' LA POSIZIONE DI D'ALEMA E RITENUTA TROPPO FILO TERRORISTI,DATO LE ULTIME STUPENDE FOTO OVE STAVA A BRACCETTO CON IL CAPO DEI EZBOLAH E HAMAS...
STO PENSANDO MI CHI CAZZO STA' RAPPRESENTANDO D'ALEMA ,CIOE MA STO' QUA STA ANDANDO IN GIRO PEL MONDO A RAPPRESENTARCI COME FILOPALESTINESI,PRO HAMAS..
MA CE' QUALCUNO IN ITALIA CHE LA PENSA COME LUI,OLTRE LA MINORANZA DE 4 PER CENTO DI RIFONDAZIONE??

MA E' POSSIBILE CHE NESSUNO DICA NIENTE,MA VOI DI SINISTRA MODERATA,A VOI VADA BENE COSA STI FACENDO D'ALEMA??
immaginatevi prima delle elezioni d'alema che scalpitava e scriveva sull'agenda i programmi per i viaggi : allora prima vado dai curdi,poi vado dai palestinesi(che cari che sono)poi faccio una cappatina in serbia,poi vado a cuba prima che l'amico castro muoia,e infine in somalia....


CIOE' STO' QUA APPENA ELLETTO ,SENZA CONSULTARSI CON NESSUNO E PARTITO,STA' VIAGGIANDO PIU' DEL PAPA...

SIETE IMPAZZITI,VE NE ACCORGERETE SOLO QUANDO SARETE NELLA ME... FINO ALLE GINOCCHIA,DI CHI AVETE MESSO AL POTERE.

ps.
VORREI RICORDARVI CHE FENOMENI CHE SIETE SEMPRE STATI NELLA STORIA E NEGLI ANNI VOI SINISTROIDI.

CHE AVETE REGALATO L'ISTRIA A TRE SLAVETTI ,CHE CONTANDOVI LA PALLA DE LIBERATORE COMUNISTA ,HANNO RUBATO A TUTTI GLI ITALIANI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CASE E TERRA IN ISTRIA.

MA CHE FUUURBI CHE SIETE ...MA CHE FUUUURBI.

una persona mi ha risposto che devo allargare la mia visuale...
SAPESSI COME C'E L'ABBIAMO LARGA NOI TRIESTINI LA VISUALE,CHE OGNI GIORNO CI IMBATTIAMO NEI SLAVETTI CHE FANNO I FIGHI A CASA NOSTRA(ISTRIA) CI VIVONO ,CI GUADAGNANO(TURISMO) E FANNO ANCHE I GRADASSI QUANDO CI ANDIAMO...MAMMA MIA SAPESSI CHE VISUALE LARGA ABBIAMO NOI TRIESTINI GRAZIE A VOI SINISTROIDI.

pietro lascala 19.11.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sapete chi inquina di più fra una moto EURO 0 e una qualsiasi auto EURO 4 ????
Se i nostri dipendenti avessero letto i dati ARPA saprebbero che una moto EURO 0 INQUINA MENO di un auto EURO 4.
Cosa prevede la finanziaria?
Aumento del bollo per moto EURO 0 e bollo invariato per le auto EURO 4!!!
Se poi ci aggiungiamo che le due ruote aumentano la mobilità nelle città diminuendo gli ingorghi mi verrebbe spontaneo pensare che la mobilità a due ruote andrebbe incentivata e invece?
Vi sembra giusto?
L'unico risultato certo è chè L'ECOLOGIA NON CI GUADAGNA e IL CITTADINO CI PERDE.

Io ho sempre votato a sinistra e non cambierò idea a causa di questa ingiustizia ma farò comunque sentire il mio dissenso alla manifestazione che si terrà a Milano il 25 Novembre.

Maggiori info su http://www.motocivismo.it/

Saluti e cordialità

Pedro Comuntwist 19.11.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
#################################################

Questo è quello che ha urlato UN GRUPPETTO DI IPOCRITI MASCALZONI....

#################################################
Clicca sul mio nome per saperne di più!

Lucio Innaro 19.11.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
CARI AMICI,

IMPORTANTE A TUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' CHE ANCHE MI HANNO SCRITTO, TROVIAMOCI A GENOVA IL 27.28.29.DICEMBRE,PER CREARE E FONDARE UN VERO E GRANDE COMITATO DI CITTADINI.
APERTO A TUTTI DONNE -UOMINI-GIOVANI-ANZIANI-

RIPETO E' IMPORTANTE E' APERTO ATUTTE LE PERSONE DI BUONA VOLONTA' SENZA SE E SENZA MA...

27.28.29.DICEMBRE GENOVA TROVIAMOCI A FONDARE IL COMITATO DI SALUTE PUBBLICA....CE LA FAREMMO E DIMOSTREREMMO DI SAPER BENE CAMMINARE CON LE NOSTRE GAMBE.....

DIFFONDETE LA NOTIZIA...IO CI SONO....

GAETANO FERRIERI 335 460249
ferrieri@federced.info


LA SITUAZIONE E' ALLARMANTE,BISOGNA INTERVENIRE PER SANARE,SE NON SONO CAPACI DI FAR PAGARE AI RESPONSABILI DEL FALLIMENTO (IL SISTEMA E LE LEGGI LO CONSENTONO),SE NE VADANO A CASA,E DIANO IN MANO A NOI CITTADINI IL SISTEMA.....
SAPREMMO CERTAMENTE MEGLIO DI LORO GESTIRE LA COSA PUBBLICA,COME BUONI PADRI DI FAMIGLIA.

E' ORA CHE CI ORGANIZZIAMO E FONDIAMO UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,IO HO ESPERIENZA (PER 10 ANNI HO DENUNCIATO LE RUBERIE,FACENDO ATTIVARE INCHIESTE,MA A PAGARE CON L'ISOLAMENTO SONO STATO SOLO IO)E,PER NON TROVARMI SEMPRE DA SOLO CHIEDO A TUTTI I CITTADINI DI BUONA VOLONTA' DI FARSI AVANTI.
NON POSSIAMO CONTINUARE A ESSERE TRATTATI DA PAGATORI,DOBBIAMO COMINCIARE ANCHE A FAR PAGARE CHI HA CREATO QUESTE FALLE (CHI HA RUBATO).
COSTITUIAMO UN GRANDE COMITATO DI CITTADINI.

ATTENZIONE,BISOGNA COSTITUIRE UN COMITATO DI CITTADINI (SENZA VOGLIE RIVOLUZIONARIE VIOLENTE)MA,VENGA FATTA UN'ASSEMBLEA COSTITUENTE PER DARE AVVIO AD UNA CLASSE DIRIGENTE CHE RISTABILISCA ASSIEME AGLI ADERENTI LA VERA DEMOCRAZIA.
NECESSITA DI PERSONE CHE DIANO DISPONIBILITA' SENZA SE E SENZA MA.
FORZA!CONTIAMOCI!!
TROVIAMOCI

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info

335 460249


Gaetano Ferrieri 19.11.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti scrivo da La Spezia , città che credo tu conosca bene.
Come tu ben sai inizieranno le opere di "bonifica" (per bonifica s'intenda dragaggio),del nostro meraviglioso Golfo.
"Bonificare" il golfo vuol dire scavare riesumare 50 anni di merda di rifiuti anche tossici( devono ancora spiegare i famosi fusti della jolly rosso dove sono ......), riesumare ogni tipo di schifezza che, in questi 50anni ahime' di porto, nel Golfo della Spezia, sono stati buttati.
Riesumare tutta questa RUMENTA significherebbe anche mettere a rischio la balneabilità di posti come Portovenere, Cinque Terre che insieme con le Isole Palmaria , Tino e Tinetto, sono state dichiarate Patrimonio Mondiale dell'Umanita' dall'UNESCO.
Se ne parla poco nell'ambito cittadino, nell'ambito nazionale niente.
Alcuni comitati sono nati ( come il comitato Schiffini) ma non hanno il risalto necessario.
Il tuo blog e' seguitissimo ed esiste anche un meet up, non chiedo aiuto io sono una goccia nel mare, ma almeno un po' di visibilita'( non per me) per il problema perche' cercano come sempre di offuscarlo piano piano.
Ciao e spero di rivederti presto in un tuo spettacolo qui sul Golfo.
P.S=IL NOSTRO E' IL GOLFO PIU' BELLO DEL MONDO.....CE LO INVIDIANO ANCHE QUELLI DI...SESTRI!!!
HIHIHIHIHI

De simone Nicola 19.11.06 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ti scrivo da Brescia, dove c'è un enorme inceneritore (non più di un mese fa è stato riconosciuto come il migliore AL MONDO, e viene rimodernato ogni poco tempo), e io ci vivo a pochi metri. E' facile dire che non vogliamo gli inceneritori perchè emettono scorie inquinanti, ma qualcuno pensa alle migliaia e migliaia di tonnellate di rifiuti che ci sarebbero senza gli inceneritori? Dove le mettiamo? Io nel mio giardino non le voglio, credo che nessuno sia disposto a "ospitarle" in casa sua e nessuno vuole una discarica vicino a casa propria. Quindi? Cosa facciamo?
Forse gli inceneritori non sono la soluzione suprema, e anch'essi inquinano, ma al momento sono certamente la soluzione migliore (come laureanda in ingegneria civile mi è capitato di studiarli e la situazione è molto meno tragica di quanto sembra).
Invece degli inceneritori, che almeno fanno qualcosa, parliamo delle giornate di blocco del traffico nelle città: oggi a Brescia e nei comuni limitrofi, come in quasi tutta la Lombardia, c'è il famigerato blocco; noi persone che abitiamo in città non possimo prendere la macchina, ma respiriamo i gas di scarico che vengono emessi dai camion che viaggiano tranquillamente sulla nostra autostrada e sulla tangenziale che passa praticamente nel centro città. Contro quello dovremmo protestare, non contro gli inceneritori!

rossella romani 19.11.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BOLLO AUTO. PUNIAMO LE MACCHINE VECCHIE CHE INQUINANO MAGGIORMENTE.BRAVO PRODI!!!! qUESTI STRONZI DI PROPRIETARI DI MACCHINE VECCHIE GIOISCONO AD AVERLE TALI.VOGLIONO INQUINARE E NON SI COMPRANO UNA EURO 4.
EPPURE IMPEGNANDOSI LO STIPENDIO TUTTO PER UN ANNO
O LA PENSIONE PER DUE ANNI POTREBBERO AVERE UNA MACCHINA NUOVA. NO!!SONO FELICI DI TENERNE UNA VECCHIA !! BRAVO PRODI CONTINUA COSI';ANZI TI SUGGERISCO DI TOGLIERE LO STIPENDIO O LA PENSIONE A CHI NON SI ADEGUERA'

MICHELE SPANO 19.11.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, in questi giorni, dopo una relativa 'calma', è ripresa una cospicua comparsa di SCIE.
La Sardegna, forse soprattutto per la sua conformazione, si presta bene ad essere attraversata da aerei in lungo e in largo in brevissimo tempo e ad essere coperta da una vera e propria GRIGLIA (formata con l'attraversamento degli aerei). Ci sono state interpellanze parlamentari ma nulla. Se puoi, Fà CHE SI PARLI ANCHE DI QUESTO. Tra l'altro è un problema che riveste non solo la Sardegna.
Un abbrccio a TUTTI.

savino di muro 19.11.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Il 23 agosto, mio marito è morto di un tumore (adeocarcinoma)sul polmone.Aveva 45 anni.Non aveva mai fumato,era uno sportivo da sempre e aveva una alimentazione abbastanza sana.Entrando dentro quel mondo mi sono reso conto;Quando sono in aumento questi tipi di tumori,che prima erano rari tra giovani.Anche giovanissimi vengono colpiti.Il più giovane caso con un sacoma che ho sentito nella mia città era neonato; sua mamma faceva la benzinaia anche durante la gravidanza.
Veniamo bombardate con notizie positive su come va avanti la ricerca sul cancro.Ma quando uno inizia a capire un po e verificare i veri fatti scopre che non c'é progresso .Ci sono sempre più persone e sempre più giovani che muoiono di tumore e la scienza non ha fatto grossi progressi.Il chemio risolve apparentemente qualche caso ma solo per un asse di tempo.Poi crea tumori ancora più aggressivi.
Questi fatti vengono nascosti e manipulati perché non fanno comodo a nessuno.
Sono convinto che tutto questo dipende dal inquinamento che respiriamo e mangiamo amplificato dal fatto che la nostra alimentazione non ci fornisce più un nutrimento adeguato ,verdure e frutta cresciute con fertillizzanti sono talmente poveri e cosi noi e il nostro sistema immune ci rende ancora più vulnerabili ai veleni.Questi problemi non esistono in quelle parti del mondo che non hanno progresso e quindi neanche inquinamento.
Siamo disposti a pagare questo prezzo per il cosidetto progresso?

tina flindt 19.11.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

... E parlando di inquinamento, io abito a pochi km dalla, speriamo mai, cenrale di Bertonico...
E' uno schifo!!! Vogliono farci respirare tutte le schifezze possibili e immaginabili, mentre loro sono belli tranquilli!!! F.....O a tutti i nostri, aimè, dipendenti...

Laura Brignani 19.11.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Effettivamente è sempre il dilemma dei rifiuti, come del resto dell'inquinamento in generale, a dividere le persone tra "benessere" e "etica ambientale". Anche in questo momento, proprio mentre scrivo, sto inquinando tenendo acceso il pc ma non ho altra soluzione per far sapere come la penso. Trovare la via giusta, quell'equlibrio tra sviluppo e ambiente, credo si possa chiamare sviluppo sostenibile, è determinante per la salvezza del pianeta e non dimentichiamelo della nostra stessa sopravvivenza. Ma come fare?
Proprio ieri su Rai 3 hanno fatto un servizio sull'eolico in Italia, spiegando come stia prendendo sempre più piede questa fonte di energia rinnovabile, ma di quante difficoltà incontri nel suo sviluppo a causa dell'impatto paesaggistico che sicuramente c'è. All'interno del servizio c'era una dichiarazione di Ripa di Meana sulla sua contrarietà all'eolico in generale, e questo mi ha fatto sbottare perche' mi sembra che l'ostracismo a tutti costi non porti da nessuna parte. Ecco quello che mi preme di più è capire se ci sono delle soluzioni applicabili realmente ,o una vita futura "ecologica" è ancora da considerarsi utopia.

Stefano Da Ros 19.11.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Non ti preoccupare Beppe, non si preoccupi nessuno, tutto questo non durerà ancora per molto... Presto si ritornerà a camminare tutti a piedi per forza (o in bicicletta).

Silvio Bogetto 19.11.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di inquinamento abito in una bellissima zona nella provincia di ferrara vicino al mare circondato da Mestre Ravenna e una bellissima centrale posta alle foci del po (Polesine Camerini) tutta questa area si chiama parco del delta. Per me questa area é il triangolo delle Bermuda,da dove soffia il vento arriva l'inquinamento

jerri varolo 19.11.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento

SOLIDALI CON BENNY CALASANZIO

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 19.11.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

MENTRE DISCUTETE STIAMO QUA A RESPIRARE QUESTE SCHIFEZZE CHE CI STANNO DISTRUGGENDO I POLMONI!DOBBIAMO UNIRCI E FARE QUALCOSA PER RISOLVERE QUESTI PROBLEMI!!BEPPE SIAMO CON TE!!

pietro sanna 19.11.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

L'ideologia del profitto è quella cosa che a tutti noi consente di avere, bene o male, qualche soldo a fine mese.
Qualcuno ci aveva provato a demonizzare ed eliminare il profitto: tale Karl Marx, dal quale originò la mostruosa macchina tritauomini che fu il comunismo: ma quanti pochi inceneritori ed automobili c'erano in Unione Sovietica, che aria pulita si respirava !
Allora, o rinunciamo ( NOI, non "il Governo, i politici", ed altre entità più o meno di nicchia ed astratte ) alle automobili, ai telefonini, alla tv e tutti gli elettrodomestici, rinunciamo anche ad usare i detersivi perché inquinano ( anche il sapone inquina...), insomma ce ne torniamo tutti a fare i contadini, naturalmente tirando l'aratro a mano, mica col trattore perché inquina, e allora saremo tutti felici e contenti.
Se questo è ciò che Grillo - e tutti voi - volete, accomodatevi.
Rispetto a cosa si misura l'inquinamento ? La carcassa putrefatta di un cavallo selvatico gioiosamente ed ecologicamente morto dentro un torrente inquina l'acqua oppure no ? Chiedetelo a chi ha vissuto fino ad un paio di secoli fa, quando la modernità inquinante non produceva analisi chimiche.
Qualsiasi processo bioenergetico produce scorie. Qualsiasi. La vita stessa è inquinante, allora. E tutti gli altri paesi del mondo, come fanno con i rifiuti ? Se non li possono incenerire perché inquinano, se non li possono seppellire perché inquinano, se non li possono trasportare perché inquinano da qualche altra parte, se non li possono trasformare perché inquinano con la chimica, se non li possono bruciare per ottenere energia perché inquinano, l'unica soluzione è non produrre rifiuti, quindi non vivere. Dopo che avete mangiato, dove gettate le vostre robe fisiologiche ? Eppure le fogne inquinano, i depuratori puzzano, gli scarichi a mare uccidono i pesci, eccetera. Rinunciate a mangiare ?
Tutti bravi a fare gli ambientalisti verdi e fricchettoni a parole.

fabio ricci 19.11.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avrei voluto scrivere tanto tempo fa, riguardante gli inceneritori. caro Beppe, io ti stimo tantissimo, ma non riesco a capire perchè c'è l'hai contro questi impianti. Io vivo in Svizzera da 40 anni circa, abito proprio vicino ad un inceneritore. E in quasti 40 anni, lo avranno rimodernato 3 0 4 volte. (Perciò sicuro) In Svizzera se ne contano a centinaia, se fosse come di ci tu, che porta tumori e morte, la Svizzera sarebbe stata distrutta da tempo, invece no, si vive bene, si respira bene, e la porcheria non si vede in giro come da noi in Italia. Sarà forse l'organizzazione, sarànno forse i controlli, sarà forse chissa cosa, ma funziona. Per non dire ciò che si ricava dei residui, riscaldamento per le case, concimi, materiale per asfalto, insomma tanto. Certo ci sono anche le scorie purtroppo, ma vengono ricuperate e sistemate in luoghi sicuri. Vedere per credere, vieni o manda qualche tuo collaboratore e potrete vedere con i vostri occhi, oppure tutto questo lo hai già visto????
Forse mi puoi rispondere anche su quello che succede in Italia con i Politici. Tu caro Beppe scopri tante magagne e c'è li fai presente, anche se in forna comica, ma da quando tu fai queste cose, l'Italia va sempre peggio, non pensi che ci vorrebbe un certo cubano di nome Chegevara? Finito, salutoni Virgilio Orrù

Orrù Virgilio 19.11.06 08:36| 
 |
Rispondi al commento

www.clandestinoweb.com


SONDAGGI QUOTIDIANI ON-LINE
entra e guarda i sondaggi di tutto il mondo!!!

TABLEAU DE BORD.

L'OPINIONE DI LUIGI CRESPI.

L’Unione non fa la forza
Finalmente l’Unione, l’Ulivo, il Partito Democratico, ovvero la maggioranza di governo ha raggiunto l’obiettivo che con tanta caparbietà ha inseguito dal ritorno dalle vacanze estive ad oggi.
Gli italiani hanno preso le distanze da questo governo!
Nessuno venga a raccontarmi che è una questione di comunicazione, un problema pubblicitario, il problema semmai sta nell’incapacità di rappresentarsi, di dare al Paese un’idea complessiva, un’idea che possa, nella proiezione futura creare speranza, una metafora che si possa comprendere.. continua sul www.clandestinoweb.com

il Sondaggio:

Econometro - Novembre 2006
Cala la fiducia nel sistema commerciale e nel sistema economico.
L'indice di fiducia scende da 27,1 a 26,9.

(Prossimo aggiornamento: 15 dicembre 2006)

clandestinoweb.com 19.11.06 04:21| 
 |
Rispondi al commento

Sei veramente fottuto. Cosa se ne fanno nel Nord Europa di questi rifiuti? Quando anni fa ci facessi vedere un pullmino immatricolato in svvzzera a Berna per essere preciso, dei spazzolinini da denti nei quali si cambiava solo la perte usurata, che erano le setole.
Ora me lo puì dire cosa ne faciamo di questi rifiuti di merda che nessuno vuole. Tu credi che stiano meglio nel tuo salotto o che come in altri parti d?Europa si usino dei termoconvetori come quello che c'è nel centro di Amterdam.
Artitsa, ditro a questo a questo titolo in Italia è sufficiente nascondersi per non propore nulla. E' stancante vedere che la contestazione in toto non ci porta a nulla.
Poì va a vedere quanto PM emette l'impianto "Tritel" di Lausanne, è già che ci sei perdi un pò di tempo a verificare aguardare come queste mondeze ci arrivano... puoi ne riparliamo.

Bac bac 19.11.06 02:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bene Beppe, hai ragione ci stanno avvelenando. Ma oltre a parlarne dei bruciatori,che TUTTI sappiamo quanto nuociono alla salute, e andrebbero eliminati,non lanciare sempre il sasso,lancia anche un'idea ,una geniata per eliminarli.Siamo fiduciosi in te,ed aspettiamo che fare per eliminarli, Ti seguiremo,non preoccuparti,ma tu,comincia a proporre. buonanotte. sara.

sara salmi Commentatore in marcia al V2day 19.11.06 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Siccome c'e' l'inquinamento... fumiamo. Al di la' del luogo comune piu' sciocco del mondo, quanti sono i grandi comuni che si preoccupano delle vie respiratorie dei loro vigili urbani costretti a smistare il traffico in condizioni da denuncia? SULLA STRADA, LA 626 NON E' IN VIGORE.
Per chi non lo sapesse, solo il comune di Castellammare di Stabia molti anni fa chiese un intervento a degli specialisti per aiutare i propri vigili a smettere di fumare. E Castellammare non e' Milano o Roma. Quale genio ha prodotto questa insolita richiesta, mai piu' duplicata? Un'ideina pero' l'ho lanciata. Quasi quasi la passo al Codacons...

Silvia Pacella 19.11.06 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Costituzione Italiana art.32 "La Repubblica tutela la salute comefondamentale diritto dell'individuo interesse della collettività,e...." NON MI SEMBRA CHE DICA CHE LE ISTITUZIONI PUBBLICHE POSSANO ESSRE PRODUTTORI DI VELENI ANCHE SE A SCOPPIO RITARDATO.!!!

Fabio Falchi Commentatore in marcia al V2day 18.11.06 23:34| 
 |
Rispondi al commento

LA TATTICA DELLA SINISTRA NELLA POLITICA ESTERA: ITALIANI METTETEVI A 90° E ALLEAMOCI CON I PIU' SFIGATI.

HO LETTO SU VARI GIORNALI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CHE L'ITALIA HA PERSO IL CONTRATTO PER VENDERE ELICOTTERI AUGUSTA ALL'AMERICA,XCHE' LA POSIZIONE DI D'ALEMA E RITENUTA TROPPO FILO TERRORISTI,DATO LE ULTIME STUPENDE FOTO OVE STAVA A BRACCETTO CON IL CAPO DEI EZBOLAH E HAMAS...
STO PENSANDO MI CHI CAZZO STA' RAPPRESENTANDO D'ALEMA ,CIOE MA STO' QUA STA ANDANDO IN GIRO PEL MONDO A RAPPRESENTARCI COME FILOPALESTINESI,PRO HAMAS..
MA CE' QUALCUNO IN ITALIA CHE LA PENSA COME LUI,OLTRE LA MINORANZA DE 4 PER CENTO DI RIFONDAZIONE??

MA E' POSSIBILE CHE NESSUNO DICA NIENTE,MA VOI DI SINISTRA MODERATA,A VOI VADA BENE COSA STI FACENDO D'ALEMA??
immaginatevi prima delle elezioni d'alema che scalpitava e scriveva sull'agenda i programmi per i viaggi : allora prima vado dai curdi,poi vado dai palestinesi(che cari che sono)poi faccio una cappatina in serbia,poi vado a cuba prima che l'amico castro muoia,e infine in somalia....


CIOE' STO' QUA APPENA ELLETTO ,SENZA CONSULTARSI CON NESSUNO E PARTITO,STA' VIAGGIANDO PIU' DEL PAPA...

SIETE IMPAZZITI,VE NE ACCORGERETE SOLO QUANDO SARETE NELLA ME... FINO ALLE GINOCCHIA,DI CHI AVETE MESSO AL POTERE.

ps.
VORREI RICORDARVI CHE FENOMENI CHE SIETE SEMPRE STATI NELLA STORIA E NEGLI ANNI VOI SINISTROIDI.

CHE AVETE REGALATO L'ISTRIA A TRE SLAVETTI ,CHE CONTANDOVI LA PALLA DE LIBERATORE COMUNISTA ,HANNO RUBATO A TUTTI GLI ITALIANI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CASE E TERRA IN ISTRIA.

MA CHE FUUURBI CHE SIETE ...MA CHE FUUUURBI.

una persona mi ha risposto che devo allargare la mia visuale...
SAPESSI COME C'E L'ABBIAMO LARGA NOI TRIESTINI LA VISUALE,CHE OGNI GIORNO CI IMBATTIAMO NEI SLAVETTI CHE FANNO I FIGHI A CASA NOSTRA(ISTRIA) CI VIVONO ,CI GUADAGNANO(TURISMO) E FANNO ANCHE I GRADASSI QUANDO CI ANDIAMO...MAMMA MIA SAPESSI CHE VISUALE LARGA ABBIAMO NOI TRIESTINI GRAZIE A VOI SINISTROIDI.

pietro lascala 18.11.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi a Casalpusterlengo (LO) abbiamo fatto l'ennesima manifestaizone contro la costruzione di una pericolosa centrale termoelettrica.
Lor signori hanno avuto il permesso in pochi mesi dal ministro marzano e dal governatore formigoni.
Noi inveve ne abbiamo pieni i polmoni.
Se anche voi ne avete pieni i polmoni e volete dirlo alle vostre finestre scrivetemelo.

www.giannipera.it

Gianni Pera 18.11.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento

oggi a casalpusterlengo (LO) abbiamo fatto l'ennesima manifestaizone cotro la costruzione di una pericolosa centrale termoelettrica.
Lor signori hanno avuto il permesso in pochi mesi dal ministro marzano e dal governatore formigoni.
Noi inveve ne abbiamo pieni i polmoni.
Sea cneh voi ne avete pini i polmoni e volete dirlo alle vostre finistre scrivetemelo.

www.giannipera.it


Caro Beppe,
la cosa che non riesco a capire e questa, abbiamo la tecnologia per far caminare le nostre auto a idrogeno, per fare inceneritori che non inquinano ecc.. Cosa aspettano i Governi a fare qualcosa invece di vessare noi cittadini con blocchi delle auto che non servono a niente e discariche che inquinano, dovrebbero fare un salto in Svezia dove riescono a riciclare il 95% dei rifiuti eppure non sono marziani sono fatti come noi!

guido manca 18.11.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON LAMENTIAMOCI DEL BRODO GRASSO. L'aspettattiva di vita è aumentata di 15 anni negli ultimi 60. Questo grazie al progresso umano che provoca un continuo crescere nel benessere generale. Sta meglio un operaio oggi che un ricco del 1900, solo che non lo sa, lui si vede a paragone degli altri e pensa di essere un coglione. Però ha la macchina, la tv, il telefonino, un cibo migliore, una sanità migliore, non soffre in caso d'intervento, non soffre in caso di mal di denti, puo' visitare posti che nel 1900 si potevano solo sognare, puo' scrivere le sue idee su un blog..
Beppe, tu sei un bravo cristo, dici l'80% di verita, ma puoi fare meglio. Ed io ti aiuterò perchè sei una persona vera che vuole il bene generale e che come me vorrebbe un mondo migliore.
Sono un tuo fan, ma di destra.. Leggo libero che come te dice cose molto giuste, e finchè VOI non vi troverete a discutere del nostro futuro imponendovi nella politica (unico strumento per comandare) anzichè scrivere e dire belle cose...nulla cambierà..

Comunque sia, hai tutta la mia stima.

Max.


Massimiliano Zanasi 18.11.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non esistono risposte semplici a problemi complessi. Ben vengano gli studi sull'impatto ambientale degli inceneritori e le considerazioni conseguenti. Ma sarebbe necessario, nel frattempo, fare anche altre cose:
- assegnare un ordine di priorità alle fonti di inquinamento e, magari, concentrarsi su quelle più dannose (auto, industre, riscaldamento?) e su quelle stimolare la (scarsa) consapevolezza delle persone;
- individuare soluzioni altenative che siano economicamente sostenibili e di semplice e rapida attuazione.
Altrimenti si rischia di fare demagogia.
Claudio

claudio lorenzini 18.11.06 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera a Tutti,
Leggendo notizie sui termovalorizzatori, mi sono imbattuto nel sito "salernodasalvare" ed ho trovato il nome di un nuovo sistema di trattamento dei rifiuti che si chiama "gassificazione". E' descritto come un impianto a bassissima emissione di diossina.
Assieme alla raccolta differenziata, dovrebbe dare buoni risultati.
Cosa si aspetta?
Cordiali saluti.

Giovanni Rossi 18.11.06 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Le nostre origini ce le siamo dimenticate.. siamo animali che distruggono e si divertono passando il tempo a uccidere. Non so se i furboni e tutti gli speculatori se ne sono accorti ma di terra ne abbiamo solo una.. al di fuori di essa solo vuoto silenzio e freddo.

Andrea Mandolesi 18.11.06 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I POLITICI VISTO CHE TANTO DECANTANO LE VIRTU' DI EFFICENZA ENERGETICA DEGLI INCENERITORI DIANO IL BUON ESEMPIO A QUESTI "RETROGRADI SPRECONI, FANNULLONI , PIAGNONI ANTI-PROGRESSO " CHE SONO GLI ITALIANI (I SOSTENTATORI DELLA LORO ATTIVITA' LAVORATIVA).FACCIANO COSTRUIRE UN BELL'INCENERITORE AL CENTRO DEI DUE RAMI DEL PARLAMENTO E FACCIANO DEI SUFFUMIGI , TUTTI ASSIEME. LE IPOTESI RISOLUTIVE SAREBBERO DUE :
MORTE PER ASFISSIA (MA NON DOVEVANO ESSERE ECOLOGICI?) CON GRANDE RISPARMIO ECONOMICO PER LE CASSE STATALI ED ENERGETICO.
OPPURE MUTAZIONE GENETICA E/O CELEBRALE, HAI VISTO MAI CHE POI CI GUADAGNANO IN SOBRIETA'?

Daniel De fumes Commentatore in marcia al V2day 18.11.06 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Non so cosa possano fare i nostri politici.
Non sanno fare politica, pensa te Beppe se possono sapere cosa fare per l'inquinamento.
Siamo destinati in questa terra ad una atroce autodistruzione. Si salvi chi può. Fra cinquant'anni, quando mancherà l'acqua in quanto i ghiacciai si avranno sciolti, " Acqua dolce " morirà tutto, sparirà l'ossigeno, sparirà la vita nella terra. Neanche i ricchi nei rifugi antinucleari si salveranno, anzi saranno quelli che soffriranno di più. Povera terra, in cinquant'anni siamo riusciti a distruggerla per il nostro benessere e per la nostra impotenza nei confronti dei potenti.

Claudio Gattolin 18.11.06 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Io penso sinceramente che il problema dell'inquinamento atmosferico non siano gli inceneritori o altre macchine che producono schifezze che vengono immesse nell'atmosefera e quindi nell'aria che va nei nostri polmoni, io credo che il problema sia chi li ha inventati cioè noi, li abbiamo inventati noi perchè pensiamo che le comodità ci rendano la vita migliore (io sn convinto di sì)... All'età della pietra non c'era tutto questo inquinamento ma non si può dire di certo che si stava meglio! Purtroppo secondo me l'umanità (gli esseri umani) oltre ad essere la più grande fortuna del pianeta terra sono anche la sua rovina... siamo noi che inquiniamo sempre, continuamente. E' facile prendersela un giorno con le antenne dei nostri cellulari e l'altro con gli inceneritori dei nostri rifiuti... Caro Beppe Grillo crede davvero che anche informandola, l'umanità rinuncerebbe alle comodità? ...io non credo, non credo che informando l'intera umanità dell'effetto che le nostre invenzioni hanno su "Gaia" l'umanità deciderebbe di tornare all'età della pietra... Aveva ragione il vecchio Albert - Io non so come si combatterà la terza guerra mondiale, ma so di certo come si combatterà la quarta... Con pietre e bastoni! - From Mandos

Giuseppe Mandato 18.11.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo,
Magari i politici fossero in grado di vedere più in là del loro profitto. Il lavoro, quello vero, non lo conoscono più ne' a destra ne' a sinistra. Se lo conoscono sanno come evitarlo e farlo fare gratis agli altri.
Poichè si parla di emissioni venefiche, vorrei chiedere a Te e ai partecipanti al blog il perchè nessun politico, nessun ecologista prende seriamente in considerazione questi fatti:

Il trasporto su strada ferrata (ferrovie, metropolitane, tram) - richiede minor energia del trasporto su gomma - (minor coefficiente d'attrito)

Il trasporto per vie d'acqua era possibile due secoli fa. Nelle altre nazioni è praticato. - richiede minor energia del trasporto su gomma -

Viali e campagne presentavano filari di alberi, in pianura padana i campi erano contornati da pioppi che frenavano l'impeto del vento ed OSSIGENAVANO l'aria per migliorare il raccolto.

Ora, minor richiesta d'energia significa meno petrolio e meno inquinamento.
Più alberi significano più ossigeno e meno anidride carbonica.

In questa nazione i fiumi sono ridotti a fogne, l'acqua è sequestrata dai bacini idroelettrici,
gli alberi vengono tagliati all'impazzata.

I verdi? Solo sit in e bla bla. Ma una pianta di sedano, l'hanno mai salvata? (provocazione)

Cordiali saluti a tutti, Beppe compreso.

Giovanni Rossi 18.11.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, io sono molto intimorito da questa situazione, ma vedi non è solo Italiana, ma globale.
Non capisco perchè il governo non attua una forte politica informativa sull'inquinamento atmosferico, perchè non si inizzia a far proliferare le macchine ibride e le nuove tecnologie pulite, eppure la tecnologia necessaria a ridurre almeno del 50% l'inquinamento atmosferico esiste?
Come mai il governo nasconde questa cosa? e come mai ogni giorno al telegiornale non si parla altro che di riscaldamento globale, di citta' inquinate, di targhe alterne ma nessuno vuole darci a basso costo la tecnologia pulita??
Forse perchè ''qualcuno'' che vive in lussuose ville e possiede conti correnti infiniti in giro per il mondo ha paura di perdere tutto, chiudendo o cambiando (Idrogeno) i nostri cari Benzinai?
Ma in che razza di decennio viviamo??Eppure ripeto tutta la tecnologia esiste, le machcine ad idrogeno ci sono, sono sicure e funzionano meglio di un diesel, esistono i pannelli solari, esiste il fotovoltaico, esistono centinaia di sistemi pe rplaccare la morte di noi e del pianeta!!
Ma il governo Italiano non cede, troppi vecchi in parlamento, intanto si dicono, io ho 70 anni, moriro' presto, che me ne frega a me dei giovani,fin che posso me la godo tra cocaina e prostitute !!!
questo e' il nostro governo, una razza di ladri e corrotti!!!!

Fabio Fabio 18.11.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Recentemente un sito intressante, www.ilpungolo.com,Scienza, ha messo in rete un mio articolo, il cui contenuto - mutata mutandis - è lo stesso di una lettera aperta inviata al Ministro della Ricerca e Università: "Cellule Staminali congelate: Era dei Lumi Spenti". In parole semplici si tratta di questo: le cellule staminali "potrebbero" guarire tutti i mali. Pertanto, la EC ha stanziato (parola del Ministro) 52 milioni di Euro (!) per le ricerche in questo campo in Europa nei prossimi 5 anni. Io ho tentato di attirare, purtroppo inutilmente, l'attenzione degli studiosi e dei Politici sul fatto che se impieghiamo cellule staminali a fini terapeutici dobbiamo prima conoscere le Costituzioni Semeiotico-Biofisiche dei donatori(V. il mio sito www.semeioticabiofisica.it) per evitare di inserire nel corpo del malato "bombe a scoppio ritardato". Nessuno mi ha degnato di risposta.

Sergio Stagnaro 18.11.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Lo scopo per cui scrivo questo post è quello di invitarvi a partecipare ad un grande progetto di solidarietà: aiutare ragazzi affetti da Atassia di Friedreich a poter guardare con speranza al proprio futuro.
Con un semplice gesto di invio di un SMS solidale di 1 euro o una chiamata da telefono fisso al numero 48586 fino al 30 novembre, con questo piccolo grande gesto contribuirai ad incrementare il fondo GoFAR, interamente dedicato all'attivazione di trials clinici sperimentali. Per maggiori informazioni www.fagofar.org
Vi chiediamo anche di diffondere questa iniziativa, è possibile scaricare la locandina e il banner dal sito www.atassiadifriedreich.it
Grazie di cuore
Annalisa Ponchia

Annaluisa Ponchia 18.11.06 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Perchè qualcuno non prende Scaroni e lo fa sprofondare in un bel pozzo di petrolio? Chissà fra qualche migliaio di anni lo ripescano!!!

Ciao
Fausto

Fausto Di Trani 18.11.06 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Dobbiamo cambiare totalmente mentalità, in questo nostro paese, perchè sia un popolo di pecoroni che segue il primo stro... con il denaro e con la testa solo per il denaro e per le stron...., amiamo farci del male e fare del male agli altri perchè siamo dei sadomasochisti.
Che dio abbia pietà di noi e della nostra stupidità umana.
Ciao Beppe vai così
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 18.11.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE.......
IMPORTANTE.......

IL 24 NOVEMBRE IN CAMPONOGARA (VENEZIA)PRESSO LA SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE,SI SVOLGERA' UNA ASSEMBLEA PUBBLICA SULL'AMBIENTE.
FACCIO NOTARE CHE OLTRE A PARTECIPARE ED INTERVENIRE ESPORRO' LA RICHIESTA DI TERNA CHE VUOLE FAR PASSARE VIA AEREA UNA LINEA (TERZA A LIVELLO NAZIONALE) DI 380.000 VOLT,CONTRO LE NORME EUROPEE,E STA TRATTANDO SOTTOBANCO CON GLI ENTI PREPOSTI (ENTI LOCALI)E NESSUNO LO PORTA A CONOSCENZA DEI CITTADINI.

PARTECIPATE IN MASSA.......
ABBIAMO BISOGNO ANCHE DEGLI AMICI DI BEPPE GRILLO,E SONO DISPOSTO ORGANIZZARE ASSIEME A LORO UNA GRANDE RIUNIONE PUBBLICA(AL DI FUORI DEI PARTITI) PER BLOCCARE QUESTI SCEMPI,CHE HANNO PORTATO IL VENETO AD UNA DELLE REGIONI CON MORTI DI TUMORE PIU' ALTE D'ITALIA.

HO GIA' FATTO BLOCCARE 10 ANNI FA CIRCA LA NASCITA DI 100 TERMOVALORIZZATORI,INCATENANDOMI IN REGIONE.
IN TANTI POSSIAMO RIUSCIRE A FAR BLOCCARE QUESTI PROGETTI SENZA CULTURA DI PROTEZIONE AI CITTADINI.
VI ASPETTO............

GAETANO FERRIERI
335 460249
ferrieri@federced.info

Gaetano Ferrieri 18.11.06 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Volete migliorare le condizioni del pianeta buttate via tutte le invenzioni e novità che avete comprato negl'ultimi 50 anni e non ricompratele più. tornate a fare una vita certarmente meno comoda ma più salutare per la durata dell'umanità,il progressso è direttamente proporzionale all'esaurimento delle risorse su questo penso non ci siano dubbi.quindi sarebbe meglio tirare un pò la cinghia invece d'inventarsi tante soluzioni ecologiche o ecocompatibili,se volete che i figli dei vostri figli trovino ancora qualcosa su questo pianeta. niente si crea e niente si distrugge ma TUTTO si trasforma.ciaociao

maurizio fiore 18.11.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

OT

#################################################

LO SAPEVATE CHE UNA LEGGE PROIBISCE AI MEDICI DI USCIRE DALL'OSPEDALE PER SALVARE CHI STA MORENDO?

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER LEGGERE LA NOTIZIA.

Alfredo Di Carlo 18.11.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo di fare un bel botto al più presto!!! mi dispiacerebbe solo per gl'animali

maurizio fiore 18.11.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma guarda te, l'inceneritore è spento dal 1996 nel mio comune.

Comunque decidetevi, con gli stessi casi un giorno è colpa del ciclo del cloro fosgene di porto marghera, un'altro degli inceneritori, un'altro delle discariche abusive, un'altro ancora delle auto.
Come riciclare i dati per comandare sulle regioni di altri.

State bombardando il Veneto di informazione ambientalista per far cadere il feudo di destra...purtroppo sono gli stessi ambientalisti che per 30 anni hanno bloccato il passante rendendo le strade una continua coda a motori accesi per i semafori presenti!

Gli portate ad esempio il trentino che brucia meno gasolio (caspita brucia + legna è ovvio che poi inquina meno nei dati)

Il veneto (unica regione ad avere una mappa delle discariche) richiede di poter diventare regione autonoma per utilizzare i propri fondi per bonificare le discariche...ed invece le tocca aspettare il sovvenzionamento di roma.

Andate a ... tutti...

Santo Patrono 18.11.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Dopo anni di fumo passivo respirato ovunque,finalmente una legge che impone un divieto: da tempo era comunque vietata la pubblicità delle sigarette;sui pacchetti erano comparse scritte come "nuoce gravemente alla salute"...
Perchè non accade lo stesso con le automobili?Perchè non facciamo causa allo Stato?
Perchè qualsiasi genere di pubblicità sull'auto è permessa? Da donne eccitate che si strusciano sulla carrozzeria a Fiorello che scherza raccontando battute deprimenti sulle auto ecologiche..
Non c'è da scherzare.
La benzina non è verde.
I prati sono verdi.
Un motore d'auto non è ecologico:inquina.
Un motore d'auto ha un bassissimo rendimento: produce calore, tanto, e poi un po' di movimento,poco.
Ecco, io allora vorrei che fossero proibite quelle pubblicità sulle auto!!!
E se non riusciamo a proibirle del tutto...La voce fuori campo, alla fine dello spot, deve dire:
"...E' un prodotto inquinante. Il suo uso nuoce gravemente alla salute !!!!"
Poi togliamo dalle pubblicità le donnine, gli animaletti simpatici e quant'altro...Vuoi vendere un auto? Bene, allora puoi presentare la tua auto e poi dici che se la usi troppo ci ammazzi i tuoi figli!!
Facciamo ricorso allo Stato.
Chiediamo i danni.
Fai una campagna di raccolta fondi, sarò il primo sovvenzionatore.


Marco Garbero 18.11.06 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non bastano i dati scientifici a fermare le decisioni della politica. Scelte che non sono state loro delegate. Non hanno le capacità manco per vedere a un palmo dal loro naso, e vogliono decidere, decidere, pianificare, per essere ricordati, per entrare negli annali di comuni, provincie, regioni, ma soprattutto (ma questo dipende dal mio pensar male) per riempirsi il portafogli. Decisioni come quella di piazzare un inceneritore, di cui non si conoscono gli effetti sulla salute, o meglio, si conoscono perfettamente, ma si da peso solo ai dati più comodi, o come quella di piazzare un cantiere in una valle, e trapanare, inquinare, intossicare per 15-20 anni, decisioni così enormi dicevo, non possono essere delegate a una classe che ha solo da guadagnarci. Rischio sempre di cadere nel moralismo, come i fustigatori pronti solo a criticare, ma non è così. Le strade alternative devono essere percorse tutte. La gente deve conoscere, valutare, essere coinvolta e poter decidere liberamente. La gente, quella che vive le tragedie sulla propria pelle, decide sempre bene! Ad esempio, prima di fare gli inceneritori, non sarebbe il caso di colpire gli imballatori impazziti? Ti vendo 4 mele sfuse a 1 euro, le stesse 4 mele, belle, impacchettate in polistirolo, con 5 giri di pellicola, te le devo vendere a 2 euro. Perchè in quell'imballo, non c'è da mettere in conto solo il suo valore, ma tutta la catena di inquinamento che si porta dietro. Colpire i produttori di inquinamento alla fonte, riconvertirli, rieducarli. Altro esempio. Ci piace l'acqua minerale. Se al supermercato trovo l'acqua CHIARAORINA in plastica a 50 cent al litro e trovo la stessa marca in un barile spinato, meglio ancora se ad altezza carrello, dove aprendo il rubinetto mi riempio la mia dama da 5 litri, pagando quella stessa acqua 25 centesimi, secondo te quale compro? Stesso discorso per 100 altri prodotti, dai saponi ai detersivi, dai dentifrici ai rasoi. E chi più ne ha....Saluti.

gianni paciotti Commentatore in marcia al V2day 18.11.06 13:31| 
 |
Rispondi al commento

LA TATTICA DELLA SINISTRA NELLA POLITICA ESTERA: ITALIANI METTETEVI A 90° E ALLEAMOCI CON I PIU' SFIGATI.

HO LETTO SU VARI GIORNALI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CHE L'ITALIA HA PERSO IL CONTRATTO PER VENDERE ELICOTTERI AUGUSTA ALL'AMERICA,XCHE' LA POSIZIONE DI D'ALEMA E RITENUTA TROPPO FILO TERRORISTI,DATO LE ULTIME STUPENDE FOTO OVE STAVA A BRACCETTO CON IL CAPO DEI EZBOLAH E HAMAS...
STO PENSANDO MI CHI CAZZO STA' RAPPRESENTANDO D'ALEMA ,CIOE MA STO' QUA STA ANDANDO IN GIRO PEL MONDO A RAPPRESENTARCI COME FILOPALESTINESI,PRO HAMAS..
MA CE' QUALCUNO IN ITALIA CHE LA PENSA COME LUI,OLTRE LA MINORANZA DE 4 PER CENTO DI RIFONDAZIONE??

MA E' POSSIBILE CHE NESSUNO DICA NIENTE,MA VOI DI SINISTRA MODERATA,A VOI VADA BENE COSA STI FACENDO D'ALEMA??
immaginatevi prima delle elezioni d'alema che scalpitava e scriveva sull'agenda i programmi per i viaggi : allora prima vado dai curdi,poi vado dai palestinesi(che cari che sono)poi faccio una cappatina in serbia,poi vado a cuba prima che l'amico castro muoia,e infine in somalia....


CIOE' STO' QUA APPENA ELLETTO ,SENZA CONSULTARSI CON NESSUNO E PARTITO,STA' VIAGGIANDO PIU' DEL PAPA...

SIETE IMPAZZITI,VE NE ACCORGERETE SOLO QUANDO SARETE NELLA ME... FINO ALLE GINOCCHIA,DI CHI AVETE MESSO AL POTERE.

ps.
VORREI RICORDARVI CHE FENOMENI CHE SIETE SEMPRE STATI NELLA STORIA E NEGLI ANNI VOI SINISTROIDI.

CHE AVETE REGALATO L'ISTRIA A TRE SLAVETTI ,CHE CONTANDOVI LA PALLA DE LIBERATORE COMUNISTA ,HANNO RUBATO A TUTTI GLI ITALIANI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CASE E TERRA IN ISTRIA.

MA CHE FUUURBI CHE SIETE ...MA CHE FUUUURBI.

una persona mi ha risposto che devo allargare la mia visuale...
SAPESSI COME C'E L'ABBIAMO LARGA NOI TRIESTINI LA VISUALE,CHE OGNI GIORNO CI IMBATTIAMO NEI SLAVETTI CHE FANNO I FIGHI A CASA NOSTRA(ISTRIA) CI VIVONO ,CI GUADAGNANO(TURISMO) E FANNO ANCHE I GRADASSI QUANDO CI ANDIAMO...MAMMA MIA SAPESSI CHE VISUALE LARGA ABBIAMO NOI TRIESTINI GRAZIE A VOI SINISTROIDI.

pietro lascala 18.11.06 13:14| 
 |
Rispondi al commento

IDEA: creare dei PARTITI TITOLO (Parlamento Pulito, No agli inceneritori, No all'elettrosmog, ecc.) compreso il Polo/Unione dei Partiti Titolo (per la definizione dei criteri comuni ai Partiti Titolo aderenti). Dove si riesce, presentare le liste e partecipare alle elezioni: come minimo ci si conta sugli interessi specifici. Se poi da qualche parte si raggiunge il quorum, ci si adegua ai criteri definiti e si cerca di fare meglio dei politici di professione.

Giuseppe Boscarino 18.11.06 13:02| 
 |
Rispondi al commento

GIORNATA DEL MEETUP CONTRO GLI INCENERITORI
Sabato 2 dICEMBRE 2006 gli Amici di Beppe Grillo di: (SEGUE ELENCO) organizzano BANCHETTI INFORMATIVI per dire no a inceneritori e centrali turbogas, termovalorizzatori; chiedere una mobilità sostenibile, una gestione razionale dei rifiuti e la promozione di fonti energetiche realmente rinnovabili ed informeranno su soluzioni alternative valide, funzionali e facilmente attuabili.
Informeranno la popolazione dei pericoli dell'accumulo di sostanze e metalli tossici nel corpo e nell'ambiente, elementi emessi dagli inceneritori e termomalorizzatori in "modica quantità giornaliera" che una volta entrati nell'organismo ci rimangono per sempre perché possono essere eliminati solo con una mirata disintossicazione.
L'accumulo di elementi tossici porta a malattie gravissime croniche, o spesso mortali come i tumori. Ammalarsi è solo una questione di tempo, non tutti soffriranno della stessa patologia ed in base all'accumulo, alla resistenza degli anticorpi, agli organi colpiti, ognuno soffrirà di patologie differenti più o meno gravi.
Fino ad ora hanno aderito:
Terni&Perugia
Torino
Firenze
Parma
GrilliTreviso
Ancona
Taranto
Bari
Firenze
Roma
Salerno
Ferrara
Matera
Venezia (---->Mestre)
Faenza
Padova ...ne discuterà alla prossima riunione e ci farà sapere
Le adesioni continuano ad aumentare ogni ora...

Andrea Contili 18.11.06 12:56| 
 |
Rispondi al commento

che pena!!!!
per quei bimbetti a bordo dei loro passeggini
gia sono costretti ad assimilare la loro dose
di polveri e gas di scarico essendo loro a misura di marmitta/catalittica/biozona....ma sempre di scarico di schifezze si tratta
nel futuro dei bimbetti ci vedo solo grandi profitti per le multinazionali della salute
perché non dimentichiamoci che l'inquinamento muove oceani di denaro più della corrente del golfo

fiorenzo mazza 18.11.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE.......
IMPORTANTE.......

IL 24 NOVEMBRE IN CAMPONOGARA (VENEZIA)PRESSO LA SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE,SI SVOLGERA' UNA ASSEMBLEA PUBBLICA SULL'AMBIENTE.
FACCIO NOTARE CHE OLTRE A PARTECIPARE ED INTERVENIRE ESPORRO' LA RICHIESTA DI TERNA CHE VUOLE FAR PASSARE VIA AEREA UNA LINEA (TERZA A LIVELLO NAZIONALE) DI 380.000 VOLT,CONTRO LE NORME EUROPEE,E STA TRATTANDO SOTTOBANCO CON GLI ENTI PREPOSTI (ENTI LOCALI)E NESSUNO LO PORTA A CONOSCENZA DEI CITTADINI.

PARTECIPATE IN MASSA.......
ABBIAMO BISOGNO ANCHE DEGLI AMICI DI BEPPE GRILLO,E SONO DISPOSTO ORGANIZZARE ASSIEME A LORO UNA GRANDE RIUNIONE PUBBLICA(AL DI FUORI DEI PARTITI) PER BLOCCARE QUESTI SCEMPI,CHE HANNO PORTATO IL VENETO AD UNA DELLE REGIONI CON MORTI DI TUMORE PIU' ALTE D'ITALIA.

HO GIA' FATTO BLOCCARE 10 ANNI FA CIRCA LA NASCITA DI 100 TERMOVALORIZZATORI,INCATENANDOMI IN REGIONE.
IN TANTI POSSIAMO RIUSCIRE A FAR BLOCCARE QUESTI PROGETTI SENZA CULTURA DI PROTEZIONE AI CITTADINI.
VI ASPETTO............

GAETANO FERRIERI
335 460249
ferrieri@federced.info



ok beppe io vivo e lavoro a brescia, tu ben sai che esiste un termoutilizzatore blasonato da tutte le tv nazionali....ma rilievi ambientali di impatto sulla popolazione come viene sostenuto dal tuo articolo non ne ho mai letti...bisognerebbe informare giustamente i cittadini come solo il tuo blog sa fare.
saluti a tutti.

giovanni salvetti 18.11.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Quanto costerebbe, un razzo che possa trasportare rifiuti, e che vada ad impattare contro il sole, non potrebbe essere una soluzione al problema RIFIUTI? E solo un’idea! E credo che le cose più semplici al problema, non piaccia ha nessuno.

pasquale farina 18.11.06 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro BEPPE ,

sono molto CONFUSO !

Ma....senza termovalorizzatori o Inceneritori , ...senza discariche a " cielo aperto "( si inquinano le falde ! e prospera l'eco/MAFIA )il p a t t u m e, .l a m o n n e z z a , i .R I F I U T I ,...dove li mettiamo ?....cosa ne facciamo ?

Dobbiamo....farne meno ,.....oppure ?

Li....ricicliamo ...come...ALIMENTI ?

Luigi AUGELLO 18.11.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Corso Sardegna (Genova) è una camera a gas!!!

paola imperiale 18.11.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE.......
IMPORTANTE.......

IL 24 NOVEMBRE IN CAMPONOGARA (VENEZIA)PRESSO LA SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE,SI SVOLGERA' UNA ASSEMBLEA PUBBLICA SULL'AMBIENTE.
FACCIO NOTARE CHE OLTRE A PARTECIPARE ED INTERVENIRE ESPORRO' LA RICHIESTA DI TERNA CHE VUOLE FAR PASSARE VIA AEREA UNA LINEA (TERZA A LIVELLO NAZIONALE) DI 380.000 VOLT,CONTRO LE NORME EUROPEE,E STA TRATTANDO SOTTOBANCO CON GLI ENTI PREPOSTI (ENTI LOCALI)E NESSUNO LO PORTA A CONOSCENZA DEI CITTADINI.

PARTECIPATE IN MASSA.......
ABBIAMO BISOGNO ANCHE DEGLI AMICI DI BEPPE GRILLO,E SONO DISPOSTO ORGANIZZARE ASSIEME A LORO UNA GRANDE RIUNIONE PUBBLICA(AL DI FUORI DEI PARTITI) PER BLOCCARE QUESTI SCEMPI,CHE HANNO PORTATO IL VENETO AD UNA DELLE REGIONI CON MORTI DI TUMORE PIU' ALTE D'ITALIA.

HO GIA' FATTO BLOCCARE 10 ANNI FA CIRCA LA NASCITA DI 100 TERMOVALORIZZATORI,INCATENANDOMI IN REGIONE.
IN TANTI POSSIAMO RIUSCIRE A FAR BLOCCARE QUESTI PROGETTI SENZA CULTURA DI PROTEZIONE AI CITTADINI.
VI ASPETTO............

GAETANO FERRIERI
335 460249
ferrieri@federced.info

Gaetano Ferrieri 18.11.06 09:13 | Rispondi al commento |

Gaetano Ferrieri 18.11.06 09:21| 
 |
Rispondi al commento

x il caro Francesco Marletta
mi sono inserito tra il tuo commento e quello di Giuseppe Esposito // 2,43 e 3.18 del 17 nov.
fai un pò tu
a dopo...gianni

gianni lune 18.11.06 09:15| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE.......
IMPORTANTE.......

IL 24 NOVEMBRE IN CAMPONOGARA (VENEZIA)PRESSO LA SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE,SI SVOLGERA' UNA ASSEMBLEA PUBBLICA SULL'AMBIENTE.
FACCIO NOTARE CHE OLTRE A PARTECIPARE ED INTERVENIRE ESPORRO' LA RICHIESTA DI TERNA CHE VUOLE FAR PASSARE VIA AEREA UNA LINEA (TERZA A LIVELLO NAZIONALE) DI 380.000 VOLT,CONTRO LE NORME EUROPEE,E STA TRATTANDO SOTTOBANCO CON GLI ENTI PREPOSTI (ENTI LOCALI)E NESSUNO LO PORTA A CONOSCENZA DEI CITTADINI.

PARTECIPATE IN MASSA.......
ABBIAMO BISOGNO ANCHE DEGLI AMICI DI BEPPE GRILLO,E SONO DISPOSTO ORGANIZZARE ASSIEME A LORO UNA GRANDE RIUNIONE PUBBLICA(AL DI FUORI DEI PARTITI) PER BLOCCARE QUESTI SCEMPI,CHE HANNO PORTATO IL VENETO AD UNA DELLE REGIONI CON MORTI DI TUMORE PIU' ALTE D'ITALIA.

HO GIA' FATTO BLOCCARE 10 ANNI FA CIRCA LA NASCITA DI 100 TERMOVALORIZZATORI,INCATENANDOMI IN REGIONE.
IN TANTI POSSIAMO RIUSCIRE A FAR BLOCCARE QUESTI PROGETTI SENZA CULTURA DI PROTEZIONE AI CITTADINI.
VI ASPETTO............

GAETANO FERRIERI
335 460249
ferrieri@federced.info

Gaetano Ferrieri 18.11.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Oltre agli avvelenatori che propugnano i così detti "valorizzatori termici" si potrebbe conoscere chi sono coloro che decorano i nostri cieli di scie bianche?
In data 11/09 nella zona di Venezia-Treviso per buaona parte della mattinata il cielo era solcato da una trentina o quarantina di queste scie bianche. che chiaramente non sono le scie di condensa dei reattori degli aerei e nemmeno le scie generate da aerei nelle manifestazioni ottenute immettendo vasellina nei postbruciatori.
I depositi sulle automobili di queste scie, in genere ben visibili dopo una leggera pioggia, sono simili a fliamenti di cotone che si dissolvono in polvere al tatto.
Alcune persone che hanno analizzato questa polvere hanno riferito che contiene una certa quantità di bario ed altri elementi chimici.
Cosa dobbiamo pensare?
Dove non arrivano gli inceneritori si cerca di eliminare la popolazione con l'irrorazione di sostanze tossiche?
Questa irrorazione dei cieli è eseguita praticamente quasi ogni giorno con differente intensità e provoca su determinati soggetti vere e proprie crisi allergiche.
Gli aerei che eseguono questa incombenza dono in genere bi o quadri reattori denza alcun contrassegno né sulle ali né sulla fusoliera.
Qualcuno sa chi dobbiamo ringraziare per questo ennesimo avvelenamento?

Paoluccio Anafesto 18.11.06 08:57| 
 |
Rispondi al commento

L'alternativa agli inceneritori esiste.


1) Riduzione alla fonte e Raccolta differenziata porta a porta che può arrivare anche al 70-75% di materiale riciclabile

2)per lo smaltimento finale della parte non riciclabile il TRATTAMENTO MECCANICO BIOLOGICO a freddo (40-60°) che bioessica i rifiuti senza bruciarli in camere chiuse (con biofiltri) riducendone la massa di circa il 50%. Con questi sistemi si può anche produrre biogas. Poi quello che rimane ( praticamente la metà del residuo non riciclabile dopo l'essicazione ) può a seconda dei vari tipi di TMB:

a) finire in discariche controllate e senza materiale putrescibile (il suo potenziale tossico è molto inferiore al 30% di ceneri tossiche prodotte dagli inceneritori che devono essere messe in DISCARICHE SPECIALI per rifiuti tossici). E' da sfatare il "mito" che gli incenerirori eliminano discariche.

b) in parte essere riciclato nell'industria edilizia creando ad esempio barriere acustiche isolanti ai lati di grandi strade (riducendo quindi ancora di più l'apporto in discariche controllate di materiale inertizzato). Questo avviene tramite 'isolamento' del residuo trattato con teli e poi ricoperti con torba.

c)peggiore ripeto peggiore delle ipotesi si produce il cosidetto cdr (di massa comunque ridotta del 50% rispetto al tal quale che brucia ad esempio il mega inceneritore di brescia) che può finire in cementifici o gassificatori al cdr. Ma questa è la peggiore delle ipotesi.

d)Fondamentale per migliorare sempre di più il servizio e ridurre il materiale non riciclabile da trattare è svolgere analisi merceologiche sul residuo non riciclabile per capirne a fondo la composizione e vedere come si può ridurre alla fonte o arrivare ad altre forme di riciclaggio (senza combustione o messa in discarica)


Comunque il vantaggio del TMB è che COSTA MENO DEGLI INCENERITORI, INQUINA MOLTO MENO, NON PRODUCE NANOPOLVERI, PUO' PRODURRE BIOGAS, NON E' ALTERNATIVO A RACCOLTE DIFFERENZIATE CON ALTE PERCENTUAL

Matteo Incerti Commentatore in marcia al V2day 18.11.06 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'alternativa agli inceneritori esiste.


1) Riduzione alla fonte e Raccolta differenziata porta a porta che può arrivare anche al 70-75% di materiale riciclabile

2)per lo smaltimento finale della parte non riciclabile il TRATTAMENTO MECCANICO BIOLOGICO a freddo (40-60°) che bioessica i rifiuti senza bruciarli in camere chiuse (con biofiltri) riducendone la massa di circa il 50%. Con questi sistemi si può anche produrre biogas. Poi quello che rimane ( praticamente la metà del residuo non riciclabile dopo l'essicazione ) può a seconda dei vari tipi di TMB:

a) finire in discariche controllate e senza materiale putrescibile (il suo potenziale tossico è molto inferiore al 30% di ceneri tossiche prodotte dagli inceneritori che devono essere messe in DISCARICHE SPECIALI per rifiuti tossici). E' da sfatare la bugia che gli incenerirori eliminano discariche.

b) in parte essere riciclato nell'industria edilizia creando ad esempio barriere acustiche isolanti ai lati di grandi strade (riducendo quindi ancora di più l'apporto in discariche controllate di materiale inertizzato). Questo avviene tramite 'isolamento' del residuo trattato con teli e poi ricoperti con torba.

c)peggiore ripeto peggiore delle ipotesi si produce il cosidetto cdr (di massa comunque ridotta del 50% rispetto al tal quale che brucia ad esempio il mega inceneritore di brescia) che può finire in cementifici o gassificatori al cdr. Ma questa è la peggiore delle ipotesi.

d)Fondamentale per migliorare sempre di più il servizio e ridurre il materiale non riciclabile da trattare è svolgere analisi merceologiche sul residuo non riciclabile per capirne a fondo la composizione e vedere come si può ridurre alla fonte o arrivare ad altre forme di riciclaggio (senza combustione o messa in discarica)


Comunque il vantaggio del TMB è che COSTA MENO DEGLI INCENERITORI, INQUINA MOLTO MENO, NON PRODUCE NANOPOLVERI, PUO' PRODURRE BIOGAS, NON E' ALTERNATIVO A RACCOLTE DIFFERENZIATE CON ALTE PERCENTUALI

Matteo Incerti Commentatore in marcia al V2day 18.11.06 07:41| 
 |
Rispondi al commento

O.T. ma non troppo ,a proposito di risparmio energetico e inquinamento

A proposito di prevenzione e inquinamento forse non tutti sanno che a suo tempo la NASA ha sviluppato una additivo per il risparmio di carburante sia esso diesel o benzina che attua un risparmio documentato e testato che varia dal 10 al 15%.

E stato usato per 30 anni dall'esercito USA .

Ora il brevetto è stato liberalizzato e si trova in commercio vale la pena utilizzarlo, perché minor consumo equivale a minor inquinamento e maggior risparmio per l’utente.
L'additivo lo produce la FFI della Florida e da qualche mese è in commercio anche da noi in Italia.
La cosa estremamente importante e che l'additivo ,da inserire nel serbatoio al momento del rifornimento;a motivo del fatto che scompone il carburante e lo fa bruciare meglio nella camera di combustione, produce
MENO AGENTI INQUINANTI come il CO il CO2 gli HC.

Aspettando che
(i nostri Dipendenti Mondiali e soprattutto chi tira le somme della finanza e dell’ industria
liberalizzano le tecnologie per energie alternative) (che peraltro esistono già)

dobbiamo utilizzare tutto quello che possiamo trovare sul mercato per

RISPARMIARE e INQUINARE MENO

L'informazione rende Liberi
CONTATTAMI

eurofuel.saving@email.it
www.eurofuelsaving.myffi.biz

Cordiali saluti
Domenico Romeo

Domenico Romeo 18.11.06 07:35| 
 |
Rispondi al commento

www.clandestinoweb.com


SONDAGGI QUOTIDIANI ON-LINE
entra e guarda i sondaggi di tutto il mondo!!!

TABLEAU DE BORD. L'OPINIONE DI LUIGI CRESPI.

L’Unione non fa la forza
Finalmente l’Unione, l’Ulivo, il Partito Democratico, ovvero la maggioranza di governo ha raggiunto l’obiettivo che con tanta caparbietà ha inseguito dal ritorno dalle vacanze estive ad oggi.
Gli italiani hanno preso le distanze da questo governo!
Nessuno venga a raccontarmi che è una questione di comunicazione, un problema pubblicitario, il problema semmai sta nell’incapacità di rappresentarsi, di dare al Paese un’idea complessiva, un’idea che possa, nella proiezione futura creare speranza, una metafora che si possa comprendere.. continua sul www.clandestinoweb.com


Sondaggio del giorno:

Econometro - Novembre 2006
Cala la fiducia nel sistema commerciale e nel sistema economico.
L'indice di fiducia scende da 27,1 a 26,9.

(Prossimo aggiornamento: 15 dicembre 2006)

clandestinoweb.com 18.11.06 04:36| 
 |
Rispondi al commento

GIORNATA DEL MEETUP CONTRO GLI INCENERITORI
Sabato 2 dICEMBRE 2006 gli Amici di Beppe Grillo di: (SEGUE ELENCO) organizzano BANCHETTI INFORMATIVI per dire no a inceneritori e centrali turbogas, termovalorizzatori; chiedere una mobilità sostenibile, una gestione razionale dei rifiuti e la promozione di fonti energetiche realmente rinnovabili ed informeranno su soluzioni alternative valide, funzionali e facilmente attuabili.
Informeranno la popolazione dei pericoli dell'accumulo di sostanze e metalli tossici nel corpo e nell'ambiente, elementi emessi dagli inceneritori e termomalorizzatori in "modica quantità giornaliera" che una volta entrati nell'organismo ci rimangono per sempre perché possono essere eliminati solo con una mirata disintossicazione.
L'accumulo di elementi tossici porta a malattie gravissime croniche, o spesso mortali come i tumori. Ammalarsi è solo una questione di tempo, non tutti soffriranno della stessa patologia ed in base all'accumulo, alla resistenza degli anticorpi, agli organi colpiti, ognuno soffrirà di patologie differenti più o meno gravi.
Fino ad ora hanno aderito:
Terni&Perugia
Torino
Firenze
Parma
GrilliTreviso
Ancona
Taranto
Bari
Firenze
Roma
Salerno
Ferrara
Matera
Venezia (---->Mestre)
Faenza
Padova ...ne discuterà alla prossima riunione e ci farà sapere
Le adesioni continuano ad aumentare ogni ora...

Aderite qui: http://beppegrillo.meetup.com/boards/view/viewthread?thread=2298070&pager.offset=110

Cristiana Di Stefano 18.11.06 01:53| 
 |
Rispondi al commento

D'appertutto circola veleno basta che esci dal portone di casa... Cosa fare..? rispettare l'ambiente fare raccolta differenziata anche se è un po stressante ma ci si abitua,meglio la raccolta che le tasse.... e poi combattere,perchè il mondo è di tutti ed è nostro non è solo di loro... e anche se gli scenziati girano e le domande e le risposte girano... tutto cio non fa cambiare idea... combattere per cio che è nostro dal più piccolo al più grande ... Io le mie giornate le passo all'aria aperta,vedere la natura i posti archeologici.. e tutto cio che ci racconta come il passato avvolte viveva meglio di noi.... perche????? dilemma...? e lo so che questo non è posssibile per tutti ma bisogna provarci ogni giorno perchè se non possiamo dare i soldi a chi sta più male aiutiamo il mondo che cosi stiamo tutti più bene...

miriam bagaladi 18.11.06 01:30| 
 |
Rispondi al commento

ABBASSO LA PLASTICA, IL POLISTIROLO, IL PVC, LA LANA DI VETRO, L'AMIANTO, I DERIVATI DEL PETROLIO, IL CARBONE, L'URANIO, GLI OGM, LA MERDA IN GENERALE. TORNIAMO AI MATERIALI TRADIZIONALI E CERCHIAMO DI CAGARE MENO FIGLI PERCHE' IL PIANETA E' SOVRAFFOLLATO E PIENO DI IMMONDIZIA, E SEMPRE PIU' CE NE SARA'. SE CONTINUIAMO COSI' QUESTA SOCIETA' AFFOGHERA' NEI SUOI STESSI ESCREMENTI.

Albeto Mazza 18.11.06 01:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Come sappiamo i nostri parlamentari sono una classe da proteggere a causa della vita grama e piena di sacrifici che conducono. La finanziaria del 2006..."

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 18.11.06 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Bebbe vorrei chiederti se è posibile far venire i tuoi amici Scienziati, il Sig.Montanari e sua moglie a Vercelli, abbiamo un inceneritore in città che ci riempe di merda tutti i giorni dell'anno in continuo. Non so se sei mai venuto a Vercelli ma c'è un aria irrespirabile "MARCIA". Io credo che sia giusto combattere contro queste cose per migliorare il futuro.Grazie

Giacomo Locatelli 18.11.06 00:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo, insisto su un punto; ma perchè i verdi parlano di ambiente solo ai loro congressi mentre per il resto dell'anno non fanno che parlare di politica in senso stretto.

Dovremmo iniziare a troavre un nuovo partito veramente verde?

dario solinas 17.11.06 23:58| 
 |
Rispondi al commento

è troppo facile dire no agli inceneritori così come è troppo facile dire si agli inceneritori, ognuno ha i suoi più o meno buoni motivi per sostenere la sua tesi, ma purtroppo vogliamo curare il sintomo dimenticando il male.

il vero male della nostra società è un benessere troppo diffuso e incontrollato, non sono quello che vuole le classi sociali ben distinte come cent'anni fa, io vorrei il bene di tutti, ma DOBBIAMO CAPIRE COSA E' DAVVERO IL BENE E/O IL MALE.

a tutti fa piacere avere degli alimenti sicuri perchè ben confezionati perchè non sappiamo per quante e quali mani passano prima di arrivare sulla nostra tavola... ma poi la confezione dobbiamo buttarla producendo rifiuti, tutti vogliamo avere (almeno) un telefonino in tasca, ma poi non vogliamo il ripetitore vicino casa nostra, tutti vogliamo avere le scarpe o la giacca di quest'anno, ma poi dobbiamo disfarci delle vecchie giacche ormai fuori moda, tutti vogliamo farci un week-end ogni tanto e e via con benzina o gasolio bruciato nel viaggio e magari non lavare i piatti nelle scampagnate domenicali e giù con piatti, bicchieri e addirittura posate di plastica (che forse ci fanno anche male) che finiscono regolarmente per generare altra immondizia.

Verrebbe da dire che il vero problema è che stiamo troppo bene, ma non è vero, il vero problema è che ignioriamo totalmente quella che dovrebbe essere la COSCIENZA ECOLOGICA.

Ci vuole un modo per guidare questo gregge di pecore verso una MODA ECOLOGICA, si, proprio così, moda ecologica, perchè questo gregge di pecore segue la moda, non la ragione, se lui fa il week-end, lo faccio anch'io, se lui usa i piatti di plastica, li uso anch'io (mica mi faccio dire che risparmio sui piatti!) se va di moda un nuovo modello gi giacca, io non sarò certo quello che va col vecchio!...

siamo solo dei porci viziati, basterebbe davvero poco, un pò di intelligenza, un pò di rispetto, un pò di umanità, un pò di legalità, un pò di civiltà, UN PO' DI AMORE.

CIAO.

Giuseppe Lembo 17.11.06 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche stasera come la notte appena passata l'aria a LIZZANELLO è irrespirabile per puzza immonda e fumi (NB FUMI) dalla discarica di CAVALLINO. Ci stanno ammazzando e nessuno muove un dito. Dovreste provare per capire i miasmi delle sera e della notte. Soffrono uomini donne e bambini e tutti sono distratti, dove sonoi media? dove sono le istituzioni? dove sono i politici di qualsiasi colore? dove sono i Biotunnel? Quì si muore, Qualcuno ci Aiuti.

marco Calogiuri 17.11.06 23:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che tu,CAMERATA PIETRO IASCALA,saresti stato
contento di leccare il culo indegnamente tutta
la vita a Bush senza riflettere nemmeno un po'
criticamente col TUO cervello.
Tu sei di quelli senza spina dorsale che agiscono
solo per opportunismo e corrono in socorso al più
forte.
IO NO,IO PENSO AI TORTI DI TUTTE LE PARTI IN CAUSA
E PENSO DI ESSERE ABBASTANZA DIGNITOSO.
Magari fatti un giro anche in altre parti d'Italia
e guarda cosa hanno combinato i tuoi amiconi
NAZIFASCISTI.


bob costante 17.11.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

LA TATTICA DELLA SINISTRA NELLA POLITICA ESTERA: ITALIANI METTETEVI A 90° E ALLEAMOCI CON I PIU' SFIGATI.

HO LETTO SU VARI GIORNALI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CHE L'ITALIA HA PERSO IL CONTRATTO PER VENDERE ELICOTTERI AUGUSTA ALL'AMERICA,XCHE' LA POSIZIONE DI D'ALEMA E RITENUTA TROPPO FILO TERRORISTI,DATO LE ULTIME STUPENDE FOTO OVE STAVA A BRACCETTO CON IL CAPO DEI EZBOLAH E HAMAS...
STO PENSANDO MI CHI CAZZO STA' RAPPRESENTANDO D'ALEMA ,CIOE MA STO' QUA STA ANDANDO IN GIRO PEL MONDO A RAPPRESENTARCI COME FILOPALESTINESI,PRO HAMAS..
MA CE' QUALCUNO IN ITALIA CHE LA PENSA COME LUI,OLTRE LA MINORANZA DE 4 PER CENTO DI RIFONDAZIONE??

MA E' POSSIBILE CHE NESSUNO DICA NIENTE,MA VOI DI SINISTRA MODERATA,A VOI VADA BENE COSA STI FACENDO D'ALEMA??
immaginatevi prima delle elezioni d'alema che scalpitava e scriveva sull'agenda i programmi per i viaggi : allora prima vado dai curdi,poi vado dai palestinesi(che cari che sono)poi faccio una cappatina in serbia,poi vado a cuba prima che l'amico castro muoia,e infine in somalia....


CIOE' STO' QUA APPENA ELLETTO ,SENZA CONSULTARSI CON NESSUNO E PARTITO,STA' VIAGGIANDO PIU' DEL PAPA...

SIETE IMPAZZITI,VE NE ACCORGERETE SOLO QUANDO SARETE NELLA ME... FINO ALLE GINOCCHIA,DI CHI AVETE MESSO AL POTERE.

ps.
VORREI RICORDARVI CHE FENOMENI CHE SIETE SEMPRE STATI NELLA STORIA E NEGLI ANNI VOI SINISTROIDI.

CHE AVETE REGALATO L'ISTRIA A TRE SLAVETTI ,CHE CONTANDOVI LA PALLA DE LIBERATORE COMUNISTA ,HANNO RUBATO A TUTTI GLI ITALIANI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CASE E TERRA IN ISTRIA.

MA CHE FUUURBI CHE SIETE ...MA CHE FUUUURBI.

una persona mi ha risposto che devo allargare la mia visuale...
SAPESSI COME C'E L'ABBIAMO LARGA NOI TRIESTINI LA VISUALE,CHE OGNI GIORNO CI IMBATTIAMO NEI SLAVETTI CHE FANNO I FIGHI A CASA NOSTRA(ISTRIA) CI VIVONO ,CI GUADAGNANO(TURISMO) E FANNO ANCHE I GRADASSI QUANDO CI ANDIAMO...MAMMA MIA SAPESSI CHE VISUALE LARGA ABBIAMO NOI TRIESTINI GRAZIE A VOI SINISTROIDI.

pietro lascala 17.11.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ai sig.ri Sindaci di Fiesso D'Artico
Dolo
Strà
Fossò

Domenica, 12 Novembre 2006 Paluello Le opinioni e non sul mostro edificatiorio "Città della Moda" Il progettato mostro edificatorio chiamato "Città della Moda " propone un nuovo mortale colpo diretto alla definitiva trasformazione della pianura veneziana, ricca di civiltà ambientali, nella più estesa e sconvolgente metropoli. La cementificazione di circa 10 ettari di terreno agricolo tra via Piove di Fiesso D'Artico e il canale, si manifesta come un iper-monumento alla esasperante e caotica urbanizzazione della terraferma veneziana nell'esplicita ricerca del consenso politico dei vasti interessi coinvolti. «Sono decenni che ci si batte contro questa politica territoriale suicida, perseguita in prima linea dai Comuni che ora piangono l'impotenza contro le piaghe del traffico incontrollabile, lo smog inquinante, i costi umani sulle strade e le difficoltà della vita nei centri storici

Masiero Orlando 17.11.06 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Gli inceneritori si progettano e gli abitanti di quella zona possono e devono opporsi alla loro costruzione e se non ci riescono, possono portar via, anche se non è la cosa giusta per un cittadino, la propria famiglia dalla futura zona inquinata... Purtroppo questo non l'ho potuto fare nè io nè le altre famiglie del mio paese che pur vivendo immersi in una zona Parco e perciò protetti da rigorose norme anti inquinamento, ci siamo alzati una mattina scoprendo che il ns vicino di casa che da sempre lavorava materiali lapidei per l'edilizia in generale, aveva lavorato da oltre 10 anni una roccia detta serpentino che in natura contiene amianto. Morale della favola: tutti esposti ambientalmente a questa micidiale quanto invisibile, ad occhio nudo, fibra killer. Si perchè tutte le patologie amianto-correlate ad oggi non hanno cura e la diagnosi del mesotelioma pleurico che offre in media un anno di vita è ad oggi incurabile. Per questo ringrazio la mia regione che ha fatto, dopo la messa al bando di qualsiasi utilizzo dell'amianto a livello nazionale, una nuova legge che ne riammette l'utilizzo di questa roccia contenente amianto in quantità variabili. Certo fissandone dei limiti per l'estrazione e la lavorazione...e voi pensate che qualcuno si sia mai disturbato a controllare????? Dalle analisi che mi sono svolta sulla polvere di casa sembra proprio di no:Tracce di amianto del tipo della roccia lavorata. Pensate in 10 anni quanta ne abbiamo respirata senza sapere nulla. Risultato: siamo cittadini esposti ad amianto e nulla ci viene riconosciuto perchè non siamo lavoratori dipendenti. E'ora che in Italia si cambi la legge sull'esposizione ad amianto. Anche ai cittadini esposti ambientalmente e che abitano nei paraggi di zone dove si lavora o si è lavorato l'amianto devono essere riconosciuti gli stessi benefici dei lavoratori. L'amianto quando entra nei polmoni non fa distinzione per nessuno, bambini compresi, entra e piano piano uccide. vogliamo respirare aria pulita!

Barbara Fidanza 17.11.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

In una situazione di paralisi della strada provinciale piovese si aggiunge questo colosso che porta ulteriore traffico (10-12.000 veicolo giorno aggiuntivi).In pratica come i castori si chiude questo collo di bottiglia, buttando alle ortiche ll futuro della frazione di Paluello e dei residenti di via Piove a Fiesso D'artico, minando con queste scelte la salute delle persone. L'abbondante traffico che percorre l'arteria; circa trentaquattromila veicoli al giorno provoca dei ristagni di polveri sottili e di gas di gran lunga oltre le soglie di legge,che minano la salute delle persone che vi abitano. La bretella casello 9 è arrivata con 20 anni di ritardo dal momento in cui essa fu concepita ed è stata costruita finendo in questo collo di bottiglia. Via Piove,il Pontealto e il tratto che costeggia il paese di Paluello è tra i più pericolosi d'Italia per la sua conformazione,per l'assenza di marciapiedi laterali per la larghezza minima della sede stradale, strangolata nello scorrimento dal semaforo di Paluello.Costruire "Città della Moda" in questo ambito è semplicemente inaudito;il secondo errore madornale che seguirebbe quello della rotatoria casello 9.

Masiero Orlando 17.11.06 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Città della moda nata in un'ottica di rilancio del settore calzatura si sta trasformando solo in una mera speculazione edilizia. La prevista costruzione di una megarotatoria su via Piove non risolverebbe il problema, ma lo amplificherebbe creando,inoltre, una situazione di smog da cui non se ne uscirà più. Rammento ai sindaci che sono responsabili della tutela della salute dei cittadini e che queste scelte vanno contro l'interesse primario dei soggetti che anzichè essere tutelati si trovano con un peggioramento dell'aria respirata e con rischi eleveatissimi di contrarre patologie respiratorie.E' notizia del gazzettino di ieri che l'area è interessata dalla caduta dei residui degli inceneritori con un aumento dei tumori specifici di tre-quatto volte maggiori che nei comuni limitrofi. La decisione - si sovrappone con ulteriore brutale violenza su questo territorio, già disordinato e rovinato dai Comuni e sul quale continua la disastrosa espansione metropolitana. Intorno a questi risultati si recitano commedie di opposizione e di contrattazione a tutti i livelli della pubblica amministrazione per cercare di deviare le responsabilità delle gravissime conseguenze prodotte sull'ambiente in generale, mentre si aprono nuove e attivissime fonti per la speculazione fondiaria ed edilizia. Pertanto,nell'interesse della popolazione, si chiede che il progetto "Città della Moda" venga bloccato. Tale richiesta viene fatta ai sindaci di Fiesso D'Artico,di Strà,di Fosso, di Dolo; i relativi consigli comunali sappiano assumere una posizione netta di fronte a questa distruzione ambientale e dall'enorme mole di problemi che da essa verrebbero innescati. Queste opere oltre a non essere compatibili con l'ambiente, minano un corretto assetto del territorio per essere godute ed usufruite dalle future generazioni

Masiero Orlando 17.11.06 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Che senso ha costruire, per essere costretti a chiamare soggetti esterni al territorio per abitarle e gestirle. Rammento che nel 2006 i paesi citati non hanno creato posti di lavoro in più.Tante abitazioni, poco lavoro alla fine creano disagio socila e l'atmosfera di Via ANELLI diventerebbe una costante anche in questi comuni. Abbiamo già una fitta costellazione di centri commerciali , di ipermercati e la spinta più esasperata della metropoli diffusa, con una superconcentrazione di servizi che si propone come una nuova irresistibile forza di attrazione di traffico metterà a dura prova il sistema viario complessivo e i bilanci pubblici dei comuni confinanti. Tutto ciò in chiarissima opposizione agli obiettivi della nuova legge urbanistica regionale, che sostiene l'inversione della politica territoriale di questi decenni e cioè il rispetto dei valori ambientali. In tale occasione - si chiede ai sindaci - di richiamare tutti i Comuni interessati al compito di rappresentare gli interessi delle popolazioni e chiedere la sospensione del progetto e, in collaborazione con la Provincia di Venezia, la realizzazione sull'area agricola coinvolta di un grande polmone boschivo per offrire nuova forza di risanamento atmosferico contro l'inquinamento opprimente. Così come viene sollecitato da tutti gli organismi nazionali ed internazionali di tutela dell'ambiente in aree particolarmente battute dal grande traffico e dalla produzione industriale». Resta il problema del traffico attuale, sul quale mi permetto di suggerire: Dalla rotatoria di Casello 9, proseguendo per via Piove dopo 100 metri si scende di quota, attraversando con la strada al di sotto dell'alveo del fiume. Tale soluzione permette l'all'argamento e la rettifica di numerose curve. Il ponte di Paluello,rimarrà solo per l'attraversamento dei pedoni e dei cicli (in pratica un manufatto storico). Il traffico diventerà scorrevole e il traffico dei residenti non verrà più costantemente miscelato con quello di passaggio

Masiero Orlando 17.11.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento

LA TATTICA DELLA SINISTRA NELLA POLITICA ESTERA: ITALIANI METTETEVI A 90° E ALLEAMOCI CON I PIU' SFIGATI.

HO LETTO SU VARI GIORNALI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CHE L'ITALIA HA PERSO IL CONTRATTO PER VENDERE ELICOTTERI AUGUSTA ALL'AMERICA,XCHE' LA POSIZIONE DI D'ALEMA E RITENUTA TROPPO FILO TERRORISTI,DATO LE ULTIME STUPENDE FOTO OVE STAVA A BRACCETTO CON IL CAPO DEI EZBOLAH E HAMAS...
STO PENSANDO MI CHI CAZZO STA' RAPPRESENTANDO D'ALEMA ,CIOE MA STO' QUA STA ANDANDO IN GIRO PEL MONDO A RAPPRESENTARCI COME FILOPALESTINESI,PRO HAMAS..
MA CE' QUALCUNO IN ITALIA CHE LA PENSA COME LUI,OLTRE LA MINORANZA DE 4 PER CENTO DI RIFONDAZIONE??

MA E' POSSIBILE CHE NESSUNO DICA NIENTE,MA VOI DI SINISTRA MODERATA,A VOI VADA BENE COSA STI FACENDO D'ALEMA??
immaginatevi prima delle elezioni d'alema che scalpitava e scriveva sull'agenda i programmi per i viaggi : allora prima vado dai curdi,poi vado dai palestinesi(che cari che sono)poi faccio una cappatina in serbia,poi vado a cuba prima che l'amico castro muoia,e infine in somalia....


CIOE' STO' QUA APPENA ELLETTO ,SENZA CONSULTARSI CON NESSUNO E PARTITO,STA' VIAGGIANDO PIU' DEL PAPA...

SIETE IMPAZZITI,VE NE ACCORGERETE SOLO QUANDO SARETE NELLA ME... FINO ALLE GINOCCHIA,DI CHI AVETE MESSO AL POTERE.

ps.
VORREI RICORDARVI CHE FENOMENI CHE SIETE SEMPRE STATI NELLA STORIA E NEGLI ANNI VOI SINISTROIDI.

CHE AVETE REGALATO L'ISTRIA A TRE SLAVETTI ,CHE CONTANDOVI LA PALLA DE LIBERATORE COMUNISTA ,HANNO RUBATO A TUTTI GLI ITALIANI,SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA,CASE E TERRA IN ISTRIA.

MA CHE FUUURBI CHE SIETE ...MA CHE FUUUURBI.

una persona mi ha risposto che devo allargare la mia visuale...
SAPESSI COME C'E L'ABBIAMO LARGA NOI TRIESTINI LA VISUALE,CHE OGNI GIORNO CI IMBATTIAMO NEI SLAVETTI CHE FANNO I FIGHI A CASA NOSTRA(ISTRIA) CI VIVONO ,CI GUADAGNANO(TURISMO) E FANNO ANCHE I GRADASSI QUANDO CI ANDIAMO...MAMMA MIA SAPESSI CHE VISUALE LARGA ABBIAMO NOI TRIESTINI GRAZIE A VOI SINISTROIDI.

pietro lascala 17.11.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/355.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Un bel respiro profondo:

» vogliamo porno migliori! da Ragazze Xverse
i film porno trasmessi da Sky ogni sera sono oggettivamente brutti. Ma non è solo questo. da qualche tempo abbiamo avviato un'accurata indegine coinvolgendo amiche, ragazzi e amici per analizzare la qualità dei film porno trasmessi da Sky ogni sera (ci... [Leggi]

16.11.06 22:36

» Merluzzi da camera da Democrazia o no?
Già. Qualche settimana fa quattro centrali nucleari civili svedesi sono state chiuse per un periodo previsto di tre mesi in ... [Leggi]

16.11.06 22:46

» pecoraro e bersani da terramadre
sento bersani in televisione dire che i cip 6 dovrebbero essere aboliti, sento pecoraro in televisione che bersani nn è troppo d ' accordo ad abolire gli inceneritori, morale della favola: entrambe voglio gli inceneritori. mandiamoli a casa non merit... [Leggi]

16.11.06 23:03

» Greenpeace: raccolte 30.000 firme contro i sussidi agli inceneritori da Il blog di Fabio Sacco
Greenpeace e Rete Nazionale Rifiuti Zero hanno presieduto a Montecitorio una conferenza stampa [Leggi]

16.11.06 23:29

» Assessori "netturbini" da Il blog di Fabio Sacco
Il sindaco di Alghero (SS), avv. Marco Tedde, FI, ha mostrato ancora una volta le sua capacità e la sua umiltà. Ieri, infatti, ha guidato la propria giunta nella bonifica di tre discariche abusive, risanando alcune zone della campagna algherese [Leggi]

16.11.06 23:55

» Invito a riciclo aperto da Marco Giusti weblog personale
[...]Bella sorpresa, mi scrive la cartiera invitandomi a riciclo aperto [...] [Leggi]

17.11.06 16:31

» Cauto ottimismo ambientale da Democrazia o no?
Che il trattato di Kyoto sia stato un mezzo fallimento non c’è dubbio, visto che da un lato in molti Paesi come il nostro le... [Leggi]

17.11.06 22:16

» La città delle bambine e dei bambini: la partecipazione da IDEE per Cordenons e non solo...
In previsione del convegno organizzato per giovedì 23 novembre 2006 dall'Ufficio del Tutore Pubblico dei Minori della regione Friuli Venezia Giulia a Trieste, dal titolo: “Bambini e Adolescenti: il metro umano dello spazio urbano. Sostenibilità, pa... [Leggi]

20.11.06 22:26

» Il Treno a pedali da IDEE per Cordenons e non solo...
Qualche giorno fa in una trasmissione di Radio Rai regionale del FVG si parlava di traffico e mobilità e, tra gli interventi di spicco segnalo quelli dell'arch Francesca Pavan che si occupa di progettazione partecipata con i bambini della città [Leggi]

22.11.06 00:21

» Il Treno a pedali da IDEE per Cordenons e non solo...
Qualche giorno fa in una trasmissione di Radio Rai regionale del FVG si parlava di traffico e mobilità e, tra gli interventi di spicco segnalo quelli dell'arch Francesca Pavan che si occupa di progettazione partecipata con i bambini della città [Leggi]

22.11.06 00:27

» Il Treno a pedali da IDEE per Cordenons e non solo...
Qualche giorno fa in una trasmissione di Radio Rai regionale del FVG si parlava di traffico e mobilità e, tra gli interventi di spicco segnalo quello dell'arch Francesca Pavan che si occupa di progettazione partecipata con i bambini della città [Leggi]

22.11.06 00:29

» Il Treno a pedali da IDEE per Cordenons e non solo...
Qualche giorno fa in una trasmissione di Radio Rai regionale del FVG si parlava di traffico e mobilità e, tra gli interventi di spicco segnalo quello dell'arch Francesca Pavan che si occupa di progettazione partecipata con i bambini della città [Leggi]

22.11.06 00:42

» Il Treno a pedali da IDEE per Cordenons e non solo...
Qualche giorno fa in una trasmissione di Radio Rai regionale del FVG si parlava di traffico e mobilità e, tra gli interventi di spicco segnalo quello dell'arch Francesca Pavan che si occupa di progettazione partecipata con i bambini della città [Leggi]

22.11.06 00:51