Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Calendario 2007


Oggi pubblico il calendario 2007 con gli eroi e i martiri d'Italia al posto dei santi. Chiunque può stamparlo liberamente o inviarlo a un amico. Non se ne può fare, ovviamente, uso di lucro. Può essere che tra le tante vittime qualcuna non sia stata citata. Inviate l'informazione e sarà aggiunta. Può essere che il calendario contenga qualche errore. Segnalatelo. Alcune volte le vittime erano più di una nella stessa data, ma solo una è stata citata. Leggendo i nomi dei caduti giorno dopo giorno l'Italia appare un teatro di guerra. Tra onesti e disonesti. Tra servitori dello Stato e criminali, terroristi e politici corrotti. Una guerra aperta a ogni soluzione. Una guerra in corso il cui esito non è scontato. Non è detto che vincano i nostri. Ed è anche difficile capire chi sono i nostri, chi i loro. E se questo Paese può ancora chiamarsi Stato di diritto.

Dall'introduzione del Calendario 2007:
" I santi ci accompagnano da sempre nel calendario. In caso di necessità ci proteggono. Chi non si è rivolto almeno una volta a Sant’Antonio o a San Francesco? I santi non si discutono. Infatti si bestemmia la divinità, mai il santo o la santa. Ma, pur nella loro grandezza, sono santi confessionali. Appartengono a una religione. Non a tutti gli italiani. L’Italia ha avuto i suoi santi laici. Ne sono morti a centinaia. Per proteggere lo Stato, la libertà di stampa, i nostri diritti, la vita dei cittadini. Ho pensato a un calendario per ricordarli. Per ringraziarli. Senza di loro il nostro Paese sarebbe lo zerbino dei potentati economici, delle mafie, della P2, degli estremisti. Può essere che lo sia comunque. Ma, in questo caso, la loro morte serve a ricordarci che l’uomo nasce libero e non servo. Coraggioso e non vigliacco. Vivere da vigliacchi e servi si può. E’ anche salutare..."

28 Dic 2006, 17:20 | Scrivi | Commenti (938) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Mah

Locali Torino Commentatore certificato 27.07.08 13:25| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI, VOGLIO SOLO DIRE CHE GRILLO E' UN GRANDE, UN GENIO DELLA COMUNICAZIONE, NON MOLLIAMOLO MAI, FACCIAMO PASSAPAROLA.

GRAZIE BEPPE, L'IDEA DEL CALENDARIO E'GENIALE.

Marco Casartelli 09.04.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per il calendario Beppe è bellissimo e originale,l'ho già stampato...ma voglio spezzare una lancia a favore dei Santi, e voglio ricordare a coloro che magari ce li hanno un pò sulle balle che i Santi prima di esser diventati tali e quindi appartenenti a una religione, sono stati uomini e hanno operato per valori universali che prescindono da qualsiasi religione

Felice Marini 03.02.07 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Salve, ho letto che nel calendario dei martiri d'Italia manca il fu presidente dell'ENI Enrico Mattei, assieme ovviamente a coloro che perirono in quella tragedia. Saluti e forza Beppe ti aspettiamo per fare tutti RESET!

Piero Villani 22.01.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

beppe, io al 10 aprile aggiungerei la tragedia del Moby Prince, e la verità non verrà mai a galla.

claudio macedonio 17.01.07 01:11| 
 |
Rispondi al commento

15 luglio 1982 - antonio ammaturo, pasquale paola
27 aprile 1981 - luigi carbone, mario cancello, rispettivamente guardia di scorta e autista di ciro cirillo

gaspare i. 16.01.07 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
se l'anno prossimo completerai il calendario con i nomi mancanti, se accanto al nome indicherai l'anno della "scomparsa" di questi nostri santi "eroi", te ne sarei grata
Grazie !!!!

Giuli

Giuliana Pedrocchi 15.01.07 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Il calendario è un'iniziativa lodevole !
Scorrendolo velocemente ho però notato qualche assenza imbarazzante, in primo luogo il nome di MARCO BIAGI, ucciso dalle Br il 19 Marzo 2002,un grande e appassionato giuslavorista dell'università di Modena e riformista !
Il professor Biagi fu lasciato solo dallo Stato che gli negò lo scorta !

Emilio Mune 15.01.07 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

Complimenti per l'iniziativa. Penso sia doveroso inserire nel giorno 27 ottobre Enrico Mattei, dato
che le indagini giudiziarie si sono chiuse con l'ammissione che
l'aereo "venne dolosamente abbattuto", senza però poterne scoprire né
i mandanti, né gli esecutori...

Paolo Boldrini 14.01.07 00:41| 
 |
Rispondi al commento

17 dicembre 1992 - giuseppe borsellino, il padre di paolo
16 giugno 1982 - salvatore raiti, silvano franzolin, luigi di barca, giuseppe di lavore, carabinieri, vittime della strage della circonvallazione di palermo
26 gennaio 1979 - mario francese
9 marzo 1979 - michele reina
12 dicembre 1979 - graziella campagna

peppino acquafresca 13.01.07 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, che scandalo

la Corte di Cassazione ha dichiarato che non esistono colpevoli per la strage di Ustica.

Qualche giornale ha titolato (non ricordo quale): li abbiamo uccisi noi.

Meno male che qualcun'altro li ha ricordati, in un calendario.

Giuseppe D 13.01.07 09:24| 
 |
Rispondi al commento

I Santi sono i massimi eroi dell'umanità, i migliori esempi di autorità da seguire.
Leggetene la vita: è tutto di guadagnato!

Costa Eugenio 12.01.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARLO GIULIANI non è un martire, ma è un delinquente della peggiore specie che si è meritato quanto accaduto.
Teppisti col volto coperto, che assalgono camionette dei dei Carabinieri con le spalle coperte da una folla di pari delinquenti non sono nè eroi nè martiri, ma appunto delinquenti.
Altro che dedicare vie o piazze... Cara Italia, hai proprio ciò che ti meriti.

Michele Cassioli 12.01.07 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, bella l'idea, purtroppo tante dimenticanze.. Nella fattispecie mi dispiace per l'assenza per le vittime dei "fatti" di Reggio Emilia all'epoca del governo Tambroni. Nel complesso un gran bel calendario!

Davide Zu 12.01.07 00:41| 
 |
Rispondi al commento

se avessi letto il nome di un verme come Carlo Giugliani avrei smesso di leggere sto blog.
Giugliani è uno di quelli che merita solo di essere sepolto nel letame. I patrioti non assalgono le camionette dei carabinieri che stanno facendo il loro dovere per due soldi.
Solo in un paese di vigliacchi come questo, si può trovare in parlamento i genitori di uno come giugliani.
Onore ai caduti. Ma a quelli veri!

groll groll 10.01.07 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ho appena visto il tg3 e il ministro Bersani ha parlato della cancellazione del costo delle ricariche dei telefonini.Forza ragazzi che ci siamo!

michele b. Commentatore certificato 10.01.07 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
l'idea di questo calendario è molto bella. Voglio ringraziarti, perchè scorrendone le pagine ho trovato, al 2 marzo, il sindacalista iscritto al PSI Epifanio Li Puma. Ucciso barbaramente nei campi, dopo una giornata di duro lavoro, era amico di mio nonno. Nel 2000 insieme a lui e a mio zio, sono andato a Petralia Soprana (il paese dove è nato mio padre) e ho scoperto con gioia che la memoria non si è affatto scordata di quell'uomo. Al centro della piazza è ancora posta una piccola statua in suo ricordo.
Ciao Federico

Federico La Placa 09.01.07 19:43| 
 |
Rispondi al commento

signor Beppe Grillo, ho visto che manca un ricordo del 9 ottobre: le 2000 vittime del Vajont. Una brutta storia che ha ancora tanto da insegnarci.

Gabriele Clemente 09.01.07 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Forse hai dimenticato la moglie del Gen Dalla Chiesa.

vito d'ambrosio 08.01.07 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Rispetto per tutti i caduti della repubblica italiana! Con un grande encomio per la sua azione difensiva e legittima ci terrei a ricordare con onore la vittima dell'azione vile di un agente dei carabinieri(Mario Placanica)il 20/7 al g8 di Genova in p.zza Alimonda.Il nome dell'ucciso a colpi di pistola è CARLO GIULIANI,ragazzo che partecipava alla manifestazione; prese in mano un estintore una volta che aveva visto la pistola già in mano all'agente che vigliaccamente la puntava sulla folla circostante la camionetta che nn doveva trovarsi in quel punto. Placanica a sua volta è vittima di uno stato incompetente che lo ha icaricato a soli 18 anni circa di essere in servizio in un momento così delicato ,nonchè munito di armi da fuoco contro dei civili. Stranamente Carlo non è presente nel calendario, il mio pensiero è quello di non dimenticarlo. Gloria a CARLO GIULIANI

Federico Raffaelli 08.01.07 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come dicono gli inglesi nel ricordare i loro caduti in guerra: "PER SEMPRE IN DEBITO CON LORO".

Luigi Ceroli 08.01.07 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un clima di feroce giustizialismo, mi sembra doveroso ricordare tra i santi laici d'Italia anche le vittime della giustizia, le uniche per le quali non vi è mai giustizia. Simbolicamente,una su tutte: Enzo Tortora. Spero, caro Beppe, che tu la inserisca nel calendario. Grazie

michele garruti 08.01.07 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
volevo informare voi tutti che ero davanti al mio PC per vedere se avevo vinto alla lotteria Italia. Ma ai me no! però ho notato anche altre informazioni prese dal sito della lotteria italia, che praticamente hanno venduto la bellezza di 17 milioni di biglietti, per un incasso totale di di c\a 78 milioni di euri, e hanno avuto la sfacciataggine di riconsegnarli ai cittadini solo 20 milioni, beati i fortunati vincitori. Ora dei 50 milioni di euri rimasti nelle tasche dello stato, penso che li utilizzeranno per le apparecchiature sanitarie degli ospedali: un fondo per finanziare la ricerca dei bambini sequestrati: per le scuole che sono senza cancelleria: per gli asili e le loro necessità: per finanziare i controlli per i lavori abbusivi e senza fattura... Insomma e vero che poi non sono poi cosi tanti soldi ma sempre 50 milioni di euri sono!!!
Penso che il tempo di scrivere queste due righe e i solodi si saranno già volatizzati...
Certo che se le cose funzionassero bene e ci sarebbe più altruismo, staremo tutti molto meglio, ne sono convinto.
Un saluto ai fortunati possessori dei biglietti vincenti ma un saluto più forte a quelli che sono rimasti a bocca aperta.

De Stefanis Giovanni 07.01.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
sono perfettamente d'accordo sui santi confessionali, e i santi sconosciuti che vivono
e sacrificano la loro vita nel bene comune. A questo pensa comunque anche la chiesa. Sono cattolica e non sono pentita. Quello che non sopporto e' quel continuo dire lo stato laico italiano. Bene ci sono i patti lateranensi condivisi da tutti da sinistra a destra, allora anche lei comincia a fare il gioco delle tre carte ? ( la risposta la sa solo chi gioca e la tira fuori come e quando puo' fare comodo ) ( ricordera' i giocatori delle tre carte che un tempo fiorivano in ogni angolo di strada, ricordera' anche che vinceva solo chi teneva banco ).Tra cattolici, cristiani, ebrei, islamici, ecc, ecc, ne traggono profitto i finti atei. se uno e' veramente ateo non gli interessa
un crocifisso, una pergamena, uno scritto sacro: e' ateo e basta. Il problema e' dell'ateo contorto, al quale da fastidio qualsiasi immagine.Se queste immagini gli danno fastidio il problema e' solo suo, e non lo e' di nessun altro. Questo soggetto strumentalizza e fagocita gli estremisti di qualsiasi religione. Questa societa' ha bisogno di pace e non di strumentalizzare la pace. Un vero cristiano che entra in un tempio buddista, islamico, ebraico porta rispetto a quel luogo sacro ad altre persone, e queste persone fanno altrettanto quando sono in visita in una chiesa cristiana. si tratta di semplice rispetto, che si e' perso nel tempo. Negli anni sessanta la scuola cattolica era frequenta da ragazze e ragazzi di religione ebraica, nessuno si permetteva di chiedere loro una conversione, vivevamo nel rispetto reciproco e a loro non dava fastidio il Crocifisso. Allora come ci siamo persi nel tempo ? E' forse quella sinistra laica che infervora gli animi degli extracomunitari ? Forse sarebbe opportuno che lavorasse su altri fronti e non si nascondesse dietro un dito, per supportare la sua politica. NON STRUMENTALIZZIAMO LA PACE PER LA VERA PACE.

patrizia parlani 07.01.07 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

complimenti per la tua opera in generale, solo una domanda che non ho visto scritta nei commenti: chi sono tutti i nomi scritti nel calendario? Sui motori di ricerca possono trovarsi info su tutti?

Perchè mese dopo mese non fai uscire un post per spiegare le storie degli Eroi del calendario? Grazie,
non mollare mai... Francesco

Francesco Coppola 07.01.07 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, Beppe mi chiamo Sergio e volevo solo farti i complimenti in generale per i temi da te toccati e in particolare per l'iniziativa del calendario... Continua così

Sergio N. Commentatore certificato 05.01.07 20:31| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe complimenti per l'iniziativa del calendario... ho notato però che hai omesso una delle vittime più illustri dell'ignoranza e del pregiudizio più violento ed "estremista" dell'italia degli anni di piombo. come avrai capito parlo del poeta p.p.pasolini. spero deciderai di aggiornare il calendario. grazie e ciao...

peppe sagnelli 05.01.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, volevo solo fare una osservazione proprio nel momento in cui mi capita di notare che su Libero, dove tengo la mia email, con non più di tre-quattro clic e senza mai allontanarmi dalle pagine di copertina, ho trovato (uno fra i tanti) una bella signorina nuda con un bel "..zo" di gomma tra le tette....è non è l'unico...anzi ce ne sono a migliaia!! yeah!!
Ora non voglio essere iprocrita dato che la vista non è stata sgradevole ma poi parliamo di proteggere i bambini..il pudore...ma dai! è veramente impressionante, prova anche tu..su Libero si fa prima a vedere due gnocche paurose che si spargono di panna che accedere alla propria mail!!!

Michele Maffei 05.01.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego cortesemente di scaricare questo file: http://rapidshare.com/files/10343003/Truffa_Tele2.jpg
trattasi di un articolo del "Mattino" (pagina di Avellino) su una truffa che sta coivolgendo molti utenti ma forse qualcuno stavolta si è svegliato.

Grazie e arrivederci

Antonello Picone 05.01.07 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao mi chiamo Roberto, sono un pensionato di 62 anni, forse siamo coetanei e ti seguo fin dai tuoi primi passi nello spettacolo.Purtroppo come te ho dovuto fin'ora trangugiare dei minestroni di fiele propinati dai sigg. politici che si sono susseguiti nelle varie legislature. Mi farebbe piacere sentire però da te dei commenti spassionati (non di parte)su quel "soggetto mostroso" di frate Prodi: guardando al passato e riferendoci a Cirio, Lancia e tanti altri fenomeni catastrofici avvenuti in Italia, con quell'elemento al timone di carrozzoni come IRI ecc. Non sono bastati i danni che già ci ha procurato, o noi italiani dobbiamo a forza essere un popolo di masochisti all'infinito? non sarebbe ora di darci un bel taglio e mandarlo affffanculo una volta per tutte? Prima però deve almeno restituire i soldi rubati agli italiani quando ha fatto la "questua" per entrare in Europa. Tuo Appassionato ammiratore Roberto

Roberto Tomassetti 05.01.07 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

non sono qui a dilungarmi su commenti (assolutamente positivi) riguardo al tuo blog, ai tuoi spettacoli e sopratutto alla "tua voce"..

Voglio chiederti se fosse possibile apportare una piccola modifica al tuo calendario o meglio un'aggiunta. Non so se è fattibile o no ma mi farebbe estremamente piacere se il giorno 25 gennaio venisse popolato anche dal nome di Attilio Romanò. Magari non conosci o ricordi questo nome e quello che porta con se ma se vuoi rinfrescarti la memoria visita il sito www.attiliovive.it.

Non so se questa mia richiesta è fuori luogo, di sicuro la storia di Attilio non è prorpio come quella di Moro o altri martiri e "santi laici", ma la mia voglia di far ricordare anche quello che è successo il 25 gennaio 2005 mi spinge a scriverti.

ti ringrazio per l'attenzione che mi dedichi leggendo.

saluti e buona giornata.

Sà.

salvatore de luca Commentatore certificato 05.01.07 12:11| 
 |
Rispondi al commento

bell calendario
altro che i soliti delle cazzo di veline raccomandate!
grande beppe!

Sfi more 05.01.07 11:26| 
 |
Rispondi al commento

ciao peppe volevo soltanto dirti perche' non cerchi di divulgare la storia del prof. Imperato che sicuramente lei conoscera' fare il modo che la sua cura venga divulgata e non che faccia la fine del prof.Dibella che tutto finisce a tarallucci e vino ... tu che hai le possibilita' cerca di fare qualcosa io purtroppo non sono nessuno.. ciao carmelo

carmelo stio 05.01.07 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho trovato utilissima e giustissima l'idea di un calendario per ricordare i santi laici, tutti, per lo più, adulti. Probabilmente, sarebbe efficace anche un calendario per ricordare le vittime bianche di questa umanità perversa, spietata, controversa, incoerente, priva di valori, di comprensione, di attenzione e di amore verso il prossimo. Poiché tutti i bambini sono sacri ed intoccabili e, soprattutto, innocenti, indifesi, vulnerabili, bisognosi di cure, di protezione, di una solida guida, familiare e sociale, sono una risorsa quasi rara per l'umanità (vista anche la scarsità delle nascite), ricorderei i nomi delle piccole vittime che per incuria, per superficialità, per scarso amore, per violenza privata, per violenza collettiva, per violenza planetaria (penso al cinismo e all'ipocrisia delle immagini provenienti da alcuni paesi sottosviluppati. Ma il Congo è qui!!! Hai ragione tu, quando ricordavi nel 2005, alla Palalottomatica, a Roma, che l'Africa chiede di essere ignorata....Fate finta che non esistiamo...dicevi.....) subiscono ogni forma di sopruso. Ma farei di più: darei la voce a queste deboli ed impotenti creature, che sono, nello stesso tempo, forti, sono i veri giganti di questa umanità senza un briciolo di umanità, perchè in età immatura, affrontano o hanno dovuto affrontare, loro malgrado, un'inesorabile, incomprensibile, sproporzionato martirio, anche psicologico. Penso, naturalmente, al piccolo Samuele, al piccolo Tommy, alle tante vittime della pedofilia, alle numerosissime vittime silenziose che nelle case, coperte dal velo magico del focolare domestico, subiscono ogni giorno abusi, ingiustizie, indifferenze, orrori. Penso, ancora, alle piccole vittime coperte dalle macerie di un palazzo in cui c'è stata una fuga di gas, alle piccole vittime innocenti colpite, accidentalmente o intenzionalmente, dallo sparo di un'arma da fuoco, alle piccole vittime delle stragi....il resto potrete leggerlo, se vorrete, su www.iniziativa.info

giuseppina volucello Commentatore certificato 05.01.07 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta un'iniziativa stupenda, non c'è altro da dire.

Edoardo Bellanti 05.01.07 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto che nel calendario non ci sono preclusioni ideologiche, finalmente leggiamo il nome di Sergio Ramelli.
MARCO BIAGI non merita menzione????
Attendo risposta.

Domenico V. Commentatore certificato 05.01.07 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Nel ringraziarla per l'iniziativa le segnalo i Carabinieri Claudio Pezzuto e Fortunato Arena, medaglie d'oro al valore militare, caduti il 12 Febbraio 1992 nel comune di Pontecagnano-Faiano in un conflitto a fuoco con due latitanti.
Le segnalo inoltre don Giuseppe (Peppino) Diana, sacerdote e scout, assassinato nella sua chiesa dalla camorra il 19 Marzo 1994 a Casal di Principe (CE). Definito dalla stampa "Il prete coraggioso" grazie al suo forte impegno contro la camorra, ed autore della lettera "Per amore del mio popolo, non tacerò"

Salvatore Sessa 04.01.07 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Speravo propio che questa stupida televisione in queste feste natalizie si redimesse
Speravo di vedere un sunto dell'anno che è passato, magari con qualche analisi saggia e lungimirante che ci facesse crescere e ponesse gli eventi trascorsi in una luce di maturità, estraendone errori e successi per farci avanzare più fedelmente alla nostra anima, per non ricadere in vecchi falli, per progredire
Speravo di veder santificato il Natale con la citazione di persone che hanno illuminato il mondo, ricercatori scientifici, eroi civili, madri che allargano la loro casa, lavoratori integerrimi, cittadini onesti, atti di abnegazione, esempi di fulgidi di onestà e di aiuto. Credo che conoscere queste persone che pure popolano il mondo e lo illuminano mi avrebbe fatto bene, ci avrebbe fatto bene. Ma nulla ha mostrato che il Natale o la fine di un anno portasse qualcosa di buono, il carosello del mercato era lo stesso, quello dei politici più fiacco che mai, la guerra continuava indisturbata, nemmeno il giorno del sacrificio di Abramo è stato rispettato da quelli che fanno guerre di civiltà e di fede religiosa
L'anno si è chiuso con la faccia di bronzo di Mastella che chiedeva la prescrizione breve per i reati contabili, con Prodi che bofonchiava nuove promesse senza aver adempiuto a quelle vecchie, con Berlusconi che faceva le bizze per lo scorno di un fabbisogno rimpiccolito, con Bush che impiccava un socio e offriva nuovi caduti al fronte iracheno, i soliti furbi, Briatore, Giraudo, Moggi, Tanzi, Consorte, Ricucci, Lippi, Mora, Taormina che tornavano in auge per nuove soperchierie senza pena subire per quelle vecchie, il solito carosello delle facce sporche che non perdono tempo nemmeno a pulirsele, avide di nuovi affari
Ad essi nessuno edicherà calendari
E intanto che nessuno parlava di onestà, bontà, fedeltà, rispetto, amore.. ci hanno mandato per 4 volte il delitto di Erba, per 5 gli incendi nei campi nomadi, per 6 il piccolo principe caduto nel pozzo
ma che schifo!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 04.01.07 19:30| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
GRAZIE PER IL CALENDARIO CHE STO INOLTRANDO AL "MONDO INTERO" COME SPERO FACCIANO TUTTI."IO C'ERO" IL 2 AGOSTO 1980 A CERCARE FRA LE MACERIE DELLA STAZIONE DI BOLOGNA UN RAGAZZO DI 20 ANNI CON I PANTALONI TINTA MILITARE..MIO FRATELLO-20 ANNI CHE TORNAVA DALLE VACANZE.DOPO DISUMANE RICERCHE, FRA OBITORI DI CIMITERI E OSPEDALI, LO ABBIAMO TROVATO BRUCIACCHIATO E CON GRAVISSIMO TRAUMA CRANICO E TORACICO...MORTO DOPO 2 ORE DI AGONIA.I SUOI INDUMENTI ERANO FRANGE DI STOFFA. SONO MORTE 85 VITTIME E LA PIU' PICCOLA AVEVA 3 ANNI:ANGELA; TANTI RAGAZZI STRANIERI E TANTE STORIE!I FERITI, 57 GRAVISSIMI, ANCORA OGGI SONO ALLE PRESE CON DEVASTANTI OPERAZIONI PLASTICHE....PENSIAMO AL FATTO CHE POTREBBE RISUCCEDERE A CIASCUNO DI NOI E AI NOSTRI CARI..
QUESTO CALENDARIO, CHE DOVREBBE ESSERE ADOTTATO IN TUTTE LE SCUOLE PERCHE' I RAGAZZI SAPPIANO E NON DIMENTICHINO, E' UNO DEI POCHI MEZZI CHE I NOSTRI MORTI HANNO PER PARLARE..A LORO E' STATO TOLTO IL BENE PIU' GRANDE: LA LIBERTA' DI ESSERCI E CON ESSA LA VOCE!
MAGISTRATI, AGENTI, PERSONE COMUNI.. CHE HANNO PERSO LA DIGNITA' DI ESSERI UMANI...E.. MOLTI DI QUESTI HANNO PERSO LA VITA PER AMORE DELLA PROPRIA GENTE E DELLA PROPRIA TERRA!
NON DIMENTICHIAMO E DIFFONDIAMO QUESTO MESSAGGIO; FACCIAMO IN MODO CHE LA MORTE DI TUTTE QUESTE PERSONE NON SIA INUTILE, MA DIVENTI ENERGIA PULITA PER CREARE UNA NUOVA SOCIETA' BASATA SUL RISPETTO E SULLA DIGNITA'...COME DICEVA FALCONE:OGNUNO FACCIA IL SUO DOVERE.
PER NON DIMENTICARE
CRISTINA

cristina caprioli 04.01.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Una grande iniziativa che rende grande una persona che ormai è già mastodontica. Grazie Beppe che ci dai la concreta dimostrazione che gli atti e le parole sono ancora libere e che nessuna le può far tacere con false dichiarazioni o meschine azioni. Gli uomini sono grandi non xchè lo nascono ma soprattutto perchè lo diventano con le azioni e l'umiltà di ogni giorno.
Umberto

Umberto Lasco 04.01.07 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Calendario tristemente stupendo...
Grazie Beppe.

Silvia Messina Commentatore certificato 04.01.07 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena sentito al telegiornale che bisogna porre una soluzione alla flautolenza delle mucche perche' inquinano...probabilmente inquinano di piu' delle industrie e delle automoboili?????
Un saluto al caro Beppe Grillo che non e' un comico ma bensi la voce del popolo.

diego cominardi 04.01.07 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per il calendario.
Vorrei fare tre segnalazioni:
- Enrico Mattei, Presidente dell'ENI morto in un "misterioso" incidente aereo il 27/10/1962;
- Marco Biagi, ucciso dalle Nuove BR il 19/03/2002, ricordato (tristemente) solo per la legge che porta il suo nome, ma che è stato un ottimo professore e un grande uomo;
- Emanuele Petri, Sovrintendente della Polizia, ucciso in un conflitto a fuoco con i leaders delle Nuove BR il 2/03/2003.

Marco Ferri 04.01.07 10:14| 
 |
Rispondi al commento

ho letto il calendario.. bellissimo, ma quando ho visto la casella del 7 gennaio vuota ci sono rimasto male: magari non è strage (Via Acca Larenzia, Roma)però Bigonzetti, Ciavatta e Recchioni se la meriterebbero una citazione.
Cordiali saluti
un abbraccio
Adriano

adriano da pozzo 04.01.07 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Erasmo da Rotterdam diceva:"Sancte Socrate,ora pro nobis",cioe'"San Socrate prega per noi".Per lui Socrate era un santo laico uno che ha dedicato la sua vita e consacrato la sua morte alla ricerca della verita',al progetto di una citta'migliore-poi ampliato da Platone!-,alla giustizia cui ancora credeva durante il processo,sebbene la sua condanna aleggiasse nell'aula tribunalizia.Un santo che non faceva miracoli o cose prodigiose ma che tanto ha insegnato e tanto ancora insegna sulla buona condotta morale.Con tutto il rispetto per gli attendenti ufficiali di Dio-i santi proclamati dalla Chiesa,che pare abbia registrato per suo libero uso e abuso il titolo di "santo"!-,chi puo'insegnare la giustizia e il rispetto della stessa meglio dell'esempio di Falcone o Borsellino?13 anni fa le stragi ma il loro insegnamento e'ancora vivo,tanto da far inumidire gli occhi a chi ora sta scrivendo...
Guardiamo a Dio e ai buoni precetti messi in atto da uomini di buona volonta',siano essi un Padre Pio o un Giovanni Falcone!
Nel tuo calendario,Beppe,finalmente accanto al santo del 22 maggio c'e'il nome di un grande santo laico,martirizzato per amor della verita'e della giustizia,Giovanni Falcone!
BUON 2007 A TUTTI!FATE DEL VOSTRO MEGLIO!

Ylenia J. Pettinelli 04.01.07 04:39| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE ai ragazzi dello staff

GRAZIE a The Hand

GRAZIE a Beppe

GRAZIE AL BLOG - anche se a volte sono preoccupato di una sua scientologizzazione o wannamarchizzazione, perché dai troll che infestano ti difendi bene, ma alle degenerazioni interne non c'è rimedio_

IO DI MOLTI DI LORO HO GIÀ LE FOTO appese in camere com posters

IL CALENDARIO È BELLISSIMO - GRANDIOSA IDEA

E SE NON CI SENTIAMO PRIMA

B U O N - - - A N N O ! ! ! ! !

A - - - T U T T I ! ! ! !


AVANTI COSÌ, BARRA A DRITTA !!!!!!!!!!!

Leonardo Migliarini 28.12.06 19:48 | Rispondi al commento |


GRAZIE a te e a tutti gli altri blogger per i complimenti, che fanno sempre un gran piacere.

theHand

Maurizio Di Bona 03.01.07 22:35| 
 |
Rispondi al commento

il 20 gennaio 1978 è stato assassinato a Firenze un agnete di pubblica sicurezza. Prima Linea e il gruppo di fuoco i mandanti. Presenti sul posto Susanna Ronconi (grande consulente del Ministero della Sanità) Sergio Segio Donat Cattin e altri : Capo della cellula Sergio D' Elia, oggi deputato e segretraio d' aula a MOntecitorio. Condannato a 25 anni per l' uccisione di fausto Dionisi, mio marito. E' per questo che il 20 gennaio non c' è il suo nome?
Spero in una svista, perchè enormemente apprezzo l' inziativa.
Marriella Magi Dionisi

mariella dionisi 03.01.07 20:43| 
 |
Rispondi al commento

28.05 hai scordato Walter Tobagi.

Saluti

Mario

mario drugo 03.01.07 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sei un grande, aspettavo da un pezzo il calendario dei santi laici! Per di più oggi ho visto il film "Cento Passi" su Peppino Impastato e sono sempre più convinto della mostruosa ignoranza che regna in Italia! Quando sento un Casini che teme l'estremismo di sinistra dilagante in Italia mi viene da dargli un consiglio: Riponga il suo Libro nero del Comunismo o il Tomo delle oscenità Staliniane nella sua libreria poco fornita, piuttosto si informi su persone come P.Impastato, che hanno dato la vita per ostacolare la criminalità.Per lei e per tutto il centro destra e buona parte del centro sinistra è difficile progredire e magari istruirsi un po', siete solo dei politici mediocri, questa è la realtà! A sentirvi parlare, sembra quasi che Diliberto e Bertinotti stiano organizzando le nuove PURGHE! Per voi è senz'altro meglio andare in Sicilia a fare comizio con TOTO' CUFFARO!!!! IL BALUARDO DEGLI UOMINI ONESTI E PULITI!! Per cortesia , finitela di descrivere il Comunismo come uno spauracchio, STALIN,LENIN,MAO,TITO ecc. sono defunti! Giuseppe Impastato e come lui molti altri hanno lottato contro il cancro dell'Italia, ma non hanno mai rinnegato il loro ideale! Lei On. Casini e i suoi alleati state mancando nei confronti di uomini veri, dovete smetterla, ATTUALIZZATEVI!Siete Democristiani? Pensate a Mattarella, Bachelet, Moro...loro si sono sacrificati senza pensare ai mostruosi comunisti, ma per un forte senso di giustizia e libertà che ora non esiste più. Volete criticare Prodi, Padoa Schioppa, Bersani, Rutelli, fate pure, ma fatela finita di CALPESTARE TUTTO CIò CHE NON è MODERATAMENTE O ESTREMAMENTE DI DESTRA! La politica ogni tanto andrebbe seppellita per dare spazio ai veri valori!!

Marco Fontana 03.01.07 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Inutile dire che l'idea e' molto bella, una cosa che va mantenuta anche negli anni futuri, grazie bebbe per averlo creato.
dovresti pero' prima cosa ampliarlo con nomi che altre persone hanno gia' elencato, poi se non sbaglio, visto che abito vicino a Viale Libia a Roma,dove e' avvenuto l'omicidio, la data della morte di Paolo Di Nella e' il 9 Febraio e non l'8. Un saluto a tutti e tanti auguri di buon anno.

Massimo Testa 03.01.07 17:09| 
 |
Rispondi al commento

CALENDARIO: il 6 agosto insieme a Ninni Cassarà veniva ucciso l'agente di polizia Roberto Antiochia il cui impegno nella lotta alla mafia visse nelle opere della madre (tra i fondatori del Circolo Società Civile di Milano e di 'LIBERA - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie.’).

gianluca broso 03.01.07 15:49| 
 |
Rispondi al commento

....un atto dovuto a chi a avuto il coraggio di alzare la testa e far sentire la propria voce quando tutti gli altri erano muti. Un'idea felice per non obliare una parte di mondo chiamata Italia.
....grazie Beppe.

Fabrizio Cesaretti 03.01.07 13:09| 
 |
Rispondi al commento

mi sa dire dove non c'è la speculazione?Abito in un paesino vicino Pietrelcina..ha presente?..Padre Pio!E' vergognoso ciò che è stato costruito(non solo in termini di edilizia) attorno al santo.Ciao

manuela caporaso 03.01.07 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Beppe Grillo,
con questa mia mail Le voglio testimoniare la mia stima per la scelta di inserire nel Suo calendario 2007 tra i Santi laici anche diversi ragazzi che nel clima avvelenato degli anni '70 hanno trovato la morte per le loro scelte politiche.
In particolare mi ha felicemente stupito la volontà di inserire tra questi anche alcuni martiri fascisti, fino ad oggi considerati poco e male dalla vulgata democratica.

Spero, però, che nella prossima edizione possa ricordare anche quelli che in questa, ahimè, non sono presenti. Gli innocenti caduti nel rogo di Primavalle (Virgilio e Stefano Mattei, 16 aprile 1973) e nella strage di Acca Larentia (Franco Bigonzetti, Stefano Ciavatta e Carlo Recchioni, 7 gennaio 1978), solo per citarne alcuni, penso che non possano non trovare posto nella azzeccata categoria dei Santi laici.

Infine vorrei farLe notare che il giovane attivista politico ucciso da due coltellate al cuore il 7 luglio 1972, si chiama CARLO FALVELLA e non CARLO FAVELLA come erroneamente riportato nel calendario.
Una precisazione che ritengo dovuta, nella volontà di tributare il dovuto omaggio.

Nella speranza di esserLe stato d'aiuto, La ringrazio se vorrà prendere in considerazione questi appunti.

Con stima


Federico Pennacchioni

Federico Pennacchioni 03.01.07 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Grazie, grazie per l'iniziativa. saro' assolutamente fiera di esporre questo calendario in casa ma soprattutto in ufficio!
Saluti a tutti
lia del puglia

lia del puglia 03.01.07 10:36| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
ovviamente encomiabile l'iniziativa ... no comments
ma mi è venuto bene in mente e voglio condividere qui un episodio della mia adolescenza
Il mio 4 o 5 ginnasio, non ricordo perfettamente, mio compagno di classe e amico del cuore Armaldo .... viene chiamato in direzione .... la faccio breve...
il papà ucciso dalle BR
Posso urlarlo anche oggi? dopo quasi 30 anni? Erano le BR. Lui era un esponente emergente della DC, forse aveva appena superato i 40 anni .... Pino, Pino Amato .... ne dissero di tutti colori ... che non era per lui .. che era destinata a Scotti ...
ma Arnaldo era mio amico e Pino era suo padre
Io ho 42 anni ora ed ho ancora mio padre, il terrorismo sembra finito ... quasi ... ma checcazzz abbiamo fatto, che cazz abbiamo ottenuto? Non voglio fare facili commenti politici .... ma un uomo è morto trppo presto ... altri sono in galera per questo ... e il mondo mi risulta fa schifo come prima ....
Arnaldo io ti voglio bene e sei sempre nei miei pensieri.......

roberto macchiaroli 03.01.07 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Tirchio di un Grillo mettilo anche tu il video scaricabile gratuitamente!

Michele Bertoli 02.01.07 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

includerei anche il nome di Papa Paolo Giovanni I
ovvero: Card. ALBINO LUCIANI
(molti diranno chi è)
buon anno a tutti
g fossati

g fossati 02.01.07 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sono trasferito da poco a bologna e sono venuta qua perchè ho lottato contro il sistema e le raccomandazioni......ma che alla fine ho dovuto rinunciare alla mia terra di origine..vorrei conoscere gente che come me ha voglia di fare qualcosa di concreto per la libertà e il rispetto della vita e degli esseri umani...questo è il mio num 3332969069....solo azioni e idee possono migliorare le cose ma dobbiamo farlo tutti insieme nel rispetto di tutti e tutto

alessandro lombardo 02.01.07 18:33| 
 |
Rispondi al commento

includerei anche Carlo Giuliani e i morti nelle manifestazioni popolari contro il governo Tambroni

Ferrari Giovanni 02.01.07 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Non è ancora morta, ma in uno stato di coma profondo: la democrazia.
Ciao Roberto.

ROBERTO FORESI 02.01.07 15:22| 
 |
Rispondi al commento

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*KLIKKAMI E DIVERTITI!

Romano Brodi 02.01.07 12:14| 
 |
Rispondi al commento

bellissimo il calendario 2007.
ma perchè non metterci anche l'anno della morte, di fianco al nome delle vittime?
aiuterebbe a capirci qualche cosa di più

paolo bianco 02.01.07 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Posso sapere cosa c'entra la foto dell'esplosione dello Space Shuttle Challenger nel post del 27 dicembre "Gas sotto casa"?
Sì, alla fine è gas, solo che ci sono rimasti secchi 7 astronauti lì in quella "nuvola".
Saluti spaziali.

Fabio Pacucci 01.01.07 23:19| 
 |
Rispondi al commento

I CODARDI DI LOCRI: a Locri e non solo, tutti cercano, con affanno, i mandanti e le motivazioni dell'omicidio di Franco Fortugno, vicepresidente della Regione Calabria, assassinato più di un anno fa. Nessuno ha, guardacaso, il coraggio di dire a quale famiglia Fortugno apparteneva. All'epoca dei fatti, egli era il marito di Maria Grazia Laganà (dopo l'omicidio i DS l'hanno fatta diventare deputato), figlia di Guido Laganà, sovrano incontrastato della sanità (o malasanità ?)locrese. Sempre all'epoca dei fatti, Franco Fortugno era direttore sanitario dell'ospedale di Locri e sua moglie, ovviamente, vicedirettrice! Perchè i DS hanno voluto comprare il silenzio della vedova regalandole un posto in parlamento? Perchè il signor Laganà (ricordo che era il suocero di Fortugno) non viene mai menzionato? Eppure è risaputo che almeno negli ultimi 20 anni è stato il tramite tra affari sporchi della sanità e n'drangheta locale. Non facciamoci prendere in giro con tentativi di sviare le indagini e l'opinione pubblica dalla verità! Soprattutto gli stessi cittadini di Locri dovrebbero trovare il coraggio di ribellarsi a chi quotidianamente li denigra e li mortifica prendendoli per il culo con false promesse e stringendogli le mani!!!

simone c. Commentatore certificato 01.01.07 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
volevo solo ricordare un nome che non è stato segnalato nel calendario: Giovanni Bonsignore, funzionario della Regione Siciliana ucciso il 9 maggio 1990 a Palermo. Grazie

Giuseppe Di Fazio 01.01.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Rino Gaetano cantautore,Roma 2 giugno 1981,morto in seguito ad un incidente stradale e al rifiuto di ricovero da parte di ben cinque strutture ospedaliere.

barbara bianchi 01.01.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Una iniziativa interessante. Un calendario per non dimenticare. AUGURI DI BUON ANNO A TUTTI NOI DEL BLOG!!

Ettore Comite 01.01.07 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Il dolore impedisce
di liberare l'amore

Ognuno piange il suo dolore
Ognuno è chiuso a quello dell’altro
Le nostre lotte non sono
Che desiderio diviso
Camminiamo nemici
Vicini-lontani
E ogni anno si apre
Con nuova lotta
L’Io bambino ulula
E il suo pianto
Gli impedisce di sentire
Il pianto compagno
Gli impedisce di vedere
La sorte comune
La sacra salvezza

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 01.01.07 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Considero Valore
chi cerca la Verità senza appartenere a fazioni
chi ama il suo paese più di se stesso ma ama la Giustizia e la Verità più del suo paese
chi si sente Strumento del Bene di tutti gli altri
chi Cambia migliorando se stesso con lavoro costante o ostinato, riconoscendo i propri limiti e i propri errori
chi volge la propria Vita a un Fine più alto di quello dei suoi beni o del riconoscimento sociale
disdegnando il puro accaparramento e lo schiacciamento di chi gli sta davanti
chi non vede l'Altro come avversario ma come compagno di viaggio
chi si vive socialmente e umanamente non come individuo ma come Umanità consapevole
chi si sente cittadino di un Mondo che deve evolvere
e sa che il Mondo evolverà solo col suo Aiuto
chi ha fede nelle proprie forze e nel proprio Ruolo, qualunque esso sia
e sa che qualunque sia il suo Posto
esso è "importantissimo" nella storia del Mondo
perché lui è la goccia che fa l'Oceano
e la sua reponsabilità è illimitata
perché è il movimento della goccia
che muove le maree e cambia l'Oceano
Considero Valore
l'uomo che si vive come Uomo
e non come individuo
e si sente parte del Tutto
ma una parte cosciente ed etica
che Sa dove deve andare.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 01.01.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento

E' incredibile! Nel blog chi non ha valori etici, chi non riconosce i valori civili, chi non rispetta gli altri, chi non ha coscienza morale... non capisce nemmeno il messaggio, ed è perfettamente riconoscibile perché... cambia discorso!
si limita a cercare di deviare l'attenzione su altro... cambiando discorso!
Si può vedere facilmente che quelli sono sempre gli stessi
Ma davvero questi significati non vi arrivano?
Davvero non risuona nulla nelle vostre anime buie?

Sono sempre gli stessi
-quelli che esaltano solo il potere e la ricchezza
-che propendono istintivamente per la dittatura, il potere di uno solo nella distruzione dei diritti dei popoli
-che abusano delle parole rovesciandone il significato
-che giustificano le guerre di depredazione ora e sempre
-che ignorano la sofferenza e la morte
-che rimuovono ossessivamente gli abomini dei loro miti come non esistessero
-che rispettano l'aggressività dei malvagi che sono potenti
-che pretendono la divisione del mondo in 2 fazioni in lotta e hanno un cervello bipolare
-che cercano il dolore degli altri con cinismo
-sono deserti di compassione
-vogliono la disuguaglianza tra gli uomini
-odiano la pace
-i poveri, gli emarginati, i senza potere, i diversi
-coltivano pregiudizi come valori
-e vivono l'attacco per l'attacco
-l'odio alla democrazia e all'autodeterminazione
-l'odio al'uguaglianza che è la 1° regola democratica, religiosa ed etica
-che amano il militarismo
-l'insulto come metodo di vita
-l'intolleranza
-la necessità di un nemico a cui ricorrere sempre
per giustificare tutto
-l'insofferenza per la verità
-lo scambio sistematico del carnefice con la vittima
-la fissazione su falsi storici, economici e ideologici
-che odiano le libertà degli altri
-mancano di rispetto
-avversano i doveri condivisi
-le tasse
-le leggi giuste
-i diritti degli altri
-l'uomo in quanto uomo, per aspirare a una casta di privilegiati sopra la legge e fuori dalla legge che si permette tutto.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 01.01.07 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Siamo così abituati a vedere in tv sempre le stesse facce di maneggioni o indecenti, di trovare sulla stampa sempre gli stessi spamming su individui ambiziosi e corrotti, di vedere in politica sempre mezze calzette, corruttibili o inciuciati, se non addirittura criminali e compari, che vedere un calendario dedicato ai giusti è un colpo al cuore, una cosa emozionante, un bellissimo regalo per l'anno nuovo dall'Italia che vale veramente, un atto di stima a quel paese sano e generoso che dovrebbe essere il 1° nel cuore della gente come modello per tutti.
Sapevamo che quel paese c'è sempre stato anche se la degenerazione dei media e del potere vorrebbe eclissarlo, sottraendolo al riconoscimento del suo giusto valore, per mostrare solo i mistificatori che vogliono occupare tutto lo schermo, non solo della visibilità pubblica, ma anche della nostra coscienza privata .
Ma vedere un 1° elenco di nomi porta quest'Italia buona finalmente in prima fila e la cosa ci commuove profondamente.
C'è una sola rivoluzione che possiamo augurarci:
che sempre più giornalisti, sempre più comunicatori, sempre più persone comuni facciano scelte etiche, oscurando i potenti, le false star, i furbastri, gli arricchiti, per privilegiare i buoni modelli di comportamento, la dedizione, l'amore per il proprio lavoro, il rispetto per il proprio dovere, lo spirito civile.
Le lettere di questo blog sono molto belle e mostrano che di persone col cuore aperto e la coscienza in mano ce ne sono tante. Questo non può che rincuorarci e farci capire quanto sia grande l'Italia sana e buona.
Siamo saturi di falsi miti e di incensi al mondo del potere e del denaro! Un mondo che spesso porta avanti solo la parte peggiore e più cinica della gente.
Vogliamo che il valore dei giusti sia finalmente riconosciuto, perché solo chi li stima fuori di sé riesce a rispettare il meglio di sé
Il valore di ognuno dipende dai modelli che sceglie. Sta dove si mette. E troppa gente si è messa da tempo troppo in basso.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 01.01.07 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Vi siete dimenticati Antonio Ammaturo, capo della mobile di Napoli ucciso dalle BR il 15 Luglio del 1982. Buon anno a tutti.

Vito V 31.12.06 18:03| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Beppe,
come sempre toccante nella tua attenta originalità anche questa volta ammirevole nel proporre il calendario "civile"(in tutti i sensi).Mi rammarico di non aver trovato tra le persone ricordate nomi quali:
Giorgiana Masi
Walter Rossi
Carlo Giuliani
Nomi dimenticati nel calendario da te proposto o volutamente non inseriti?
Devi rispondere.
Un saluto Pino

pino talone 31.12.06 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

___________Roberto Saviano ___________________
Ricordiamolo per non farlo diventare un martire.

scrittore. Risiede a Napoli (precisamente nel quartiere Spagnolo)ed è apprezzato autore di inchieste sulla camorra, di cui parla anche in questo Video intervista.

Per vedere il video/intervista clicca sotto:

video 56K
video adsl

http://pensierarte.blogspot.com/2006/11/gomorra.html

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 31.12.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Molto originale il calendario.......
MA MANCA BORSELLINO CAZZO?


...........
Ottavio

Ottavio T. Commentatore certificato 31.12.06 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto toccante il calendario...

Vorrei chiedere a Beppe Grillo una cosa che non c'entra: ma con tutti i problemi di inquinamento, non ti sembra fuori luogo la quantità di pubblicità per automobili che passa alla televisione?
Ma chi se le compera tutte quelle auto??

Cecilia Palandri

Cecilia Palandri 31.12.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ricordare tutti questi attraverso le parole di Bartolomeo Vanzetti davanti alla giuria che li condannò alla pena di morte.

rita nasini 30.12.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento

io non riesco ad aprirlo, mi rimanda al web e alle istruzioni in inglese. Cosa mi manca?
Grazie a chi mi aiuta

carmen piroli 30.12.06 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Nel mio calendario aggiungerò questi nomi:
Nicola Calipari ucciso in Iraq il 4 marzo 2005.
Ilaria Alpi e Miran Hrovatin uccisi a Mogadiscio
il 20 marzo.
Peppino Impastato ucciso il 9 maggio 1978.
Enrico Mattei ucciso il 27 Ottobre 1962.
Pier Paolo Pasolini ucciso il 2 novembre 1975.
Sacco e Vanzetti uccisi il 23 Agosto 1927.
Il ricordo della loro vita e della loro morte diventino devastanti per i loro carnefici.
Li voglio ricordare con le parole di Bartolomeo Vanzetti alla giuria che li condannò alla pena di morte

rita nasini 30.12.06 23:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho notato che i mafiosi il giorno 25 e 26 dicembre festeggiano il Natale e Santo Stefano in famiglia....

renato Casertano 30.12.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissima l'idea del calendario,mi dispiace che non abbiate ricordato,il giorno 6 agosto, assieme all'omicidio di Ninni Cassarà anche il sacrificio del suo agente (volontario) di scorta Roberto Antiochia.Spero possiate rimediare, per il resto continuate così e grazie davvero.
Buon anno,
Laura.

laura montini 30.12.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Bella idea il calendario!! ...però, quanto nero! io lo stampo a colori invertiti, se no mi parte una cartuccia di toner!!!

Buon Anno!!!

Luca Accapi 30.12.06 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Francesca Sensi 30.12.06 21:04

Signora, non mi è ben presente quale sia il colpo d'estintore... mentre mi documento in tal senso continuo a pensare che Carlo Giuliani sia vittima, santo laico, martire di Stato.
Spero la cosa non la turbi troppo.

Spero il calendario di Beppe non voglia omaggiare solo l'arma e la giustizia. Di morti ce ne sono tanti di più.

La ossequio

Maria Adele Del Vecchio 30.12.06 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Calabresi, viste le ambiguità, laddove è presente anche Pinelli, me lo sarei risparmiato... comunque

Maria Adele Del Vecchio 30.12.06 21:03| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe,
l'idea del calendario con i martiri italiani mi ha davvero colpito...insomma,grazie a questo calendario si fa notare alla gente come bastino dei gesti "comuni" senza dover arrivare a dei miracoli per fare del bene.Solo un piccolo appunto...nel mese di maggio,dove si parla di falcone,si nominano ache gli uomini della scorta...capisco che nn è un fatto di particolare importanza perchè basta il gesto,però il nome di uno degli agenti è sbagliato:si chiamava Antonio montInaro e non montAnaro.
a presto

Fabrizio Averna 30.12.06 21:02| 
 |
Rispondi al commento

19 marzo: Marco Biagi, professore universitario e giuslavorista.
Mi pare proprio che anche Biagi abbia diritto a partecipare al calendario. Caro Beppe spero tanto che sia stata una tua svista - comunque grave, ma almeno non deliberata.

Francesca Sensi 30.12.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

23 Agosto, Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, assassinati negli stati uniti con la pena capitale, perché anarchici, perché ITALIANI. Il 23 agosto non c'è nulla...

Maria Adele Del Vecchio 30.12.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Il primo maggio potrebbe inoltre essere la giornata in cui si commemorano tutti quelli che sono morti sul posto di lavoro. Anche quelli sono i nostri eroi, i nostri santi. Senza volto.

I partigiani, che data?

Maria Adele Del Vecchio 30.12.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Giuliani come mai non c'è?

Maria Adele Del Vecchio 30.12.06 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,ottima l'iniziativa del calendario.A mio avviso,per maggior chiarezza e completezza di informazione(penso ai più giovani) avresti dovuto scrivere le circostanze in cui sono caduti questi eroi nazionali.L'unica perplessità mi viene dal veder inserito il nome di Angelo Mancia(12 marzo).Noto picchiatore fascista del quartiere Talenti nella Roma degli anni settanta,presente ovunque ci fosse da sprangare ed intimorire,la sua uccisione,così riportò la stampa e così riportavano i ben informati dell'epoca,fu dovuta ad un regolamento di conti per questioni di droga e di armi.Con tutto il rispetto dovuto alla sua anima e l'orrore per una fine così violenta,non capisco l'inserimento in un contesto che vuol
ricordare ,giustamente,chi ha combattuto per proteggere lo Stato,la libertà di stampa,la vita e i diritti dei cittadini ?

marco portone 30.12.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Ho visto il tuo calendario e, come sempre, hai fatto le scelte giuste: è fondamentale ricordare che è caduto per mano di mafia o di altri organismi (...).
Ho notato però che, anche se ti sei giustamente ricordato di inserire Giovanni Falcone nel mese di maggio, ti sei dimenticato di inserire Paolo Borsellino nel mese di giugno.
Peccato!

Quando avrò finito la mia canzone su Falcone e Borsellino te la invierò.


ciao,
con umiltà mi inchino
a tutte le vittime di tanta buona volontà e impegno sociale altrui,con la speranza nel cuore (comunque di 1 sorta giustizia suprema)e la volontà applicata,in modo che nel mio piccolo faccia il mio dovere.

domenico valerio 30.12.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

GIANNI GUELFI....

Si rallegra tutto perche' il nostro export in Cina vola.

Sono passati molti anni dagli studi miei di economia,
mi pare di ricordare, e intuisco, CHE IL SOLO EXPORT, NON BASTA, è' importante il MERCATO INTERNO PER FORMARE RICCHEZZA. Se le industrie esportano, ma il mercato interno è ingessato, va a finire come l'altra volta che ha governato la sinistra, che è bravissima AD ACCHIAPPARE SOLDI, MA " CREA POVERTA'" .

Poi vi diro' "ve l'avevo detto!", un giorno si, e l'altro pure.
ah, ah ah. GIANNI GUELFI, STUDIA UN PO', sei indietro 100 anni.

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 30.12.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Bellissima iniziativa..

Mancano i partigiani, Biagi, Carlo Giuliani

Valeria Casadei 30.12.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, alle cose importanti ci pensi solo tu.

Con uno Stato impegnato in tutte altre faccende, in un Parlamento sudicio di onorevoli, o come dici tu, dipendenti, condannati, corrotti, ignoranti ed incapaci, dove alla fine, le fila, vengono mosse, sempre dalle stesse persone, senza i tuoi messaggi, i tuoi consigli e le tue iniziative (e quelle di altre persone simili a te) saremmo davvero vicino ad un dittatura, saremmo davvero vicino alla fine!!!

BUON ANNO BEPPE GRILLO, perche il 2007 sia davvero l'anno della svolta, per tutti, ma non la svolta di cui va dicendo Prodi, ma la svolta di un'Italia diversa, senza ingiustizie: visto che nei tribunali i giudici non riescono a leggere la famosa tabella: "La giustizia è uguale per tutti" perchè ce l'hanno alle spalle, si faccia in modo di spostargliela davanti, così magari cambia qualcosa e vada in carcere anche chi ha i soldi e non solo chi rubba le galline per mangiare.


Un'Italia che sfrutti davvero le energie alternative e non pensi ad arricchire i petrolieri; un'Italia più seria con regole precise in cui si decida finalmente se è giusto o meno che colui che possiede e contralla gran parte delle tv, giornali ecc... possa darsi anche alla politica; ma che te le dico a fare Caro Beppe queste cose, visto che tu le dici da anni.

BUON ANNO BEPPE...

Rosario Rizzuto (by.ros) Commentatore certificato 30.12.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIMENTI!!!! DOPO LA NUOVA DELIBERA DELLA GIUNTA DEL COMUNE DI ROMA MIA MOGLIE, MALATA ONCOLOGICA, RICONOSCIUTA CON HANDICAP GRAVE (LEGGE 104 ART 3 COMMA 3 RIVEDIBILE TRA DUE ANNI) ED INVALIDA AL 100% (PER UN ANNO) PER RAGGIUNGERE IL SAN GIACOMO E SOTTOPORSI A CURE CHEMIOTERAPICHE DEVE SBORSARE E RIPETO SBORSARE 560 EURO PER UN PERMESSO TEMPORANEO CON VALIDITA' TRE MESI RINNOVABILE CON L'ESBORSO DI ALTRI EURO IN MARCHE DA BOLLO.
INCREDIBILE QUANTO GIOVA ESSERE MALAT!!. DAL 2 GENNAIO MIA MOGLIE CON TANTA ALLEGRIA PRENDERA' IL 60 EXPRESS E RAGGIUNGERA' A PIEDI IL SAN GIACOMO E, CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA E BATTENDO I DENTI DAL FREDDO, SI SOTTOPORRA' A BEN CINQUE ORE DI TERAPIA FARMACOLOGICA E TORNERA' DI NUOVO CONTENTA ALLA FERMATA NONOSTANTE CONATI DI VOMITO, FEBBRE, NAUSEA, DOLORI ALLE GAMBE ECCETERA.
COME RISOLVERE IL PROBLEMA?? POTREI CHIEDERE IL PERMESSO AL VATICANO VISTO CHE OTTIENE SCONTI!!! SE LA PASSANO DAVVERO MALE!! AIUTO VOGLIO EMIGRARE SU MARTE! BUON 2007

NUNZIO PARISE 30.12.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

............

Ottavio T. Commentatore certificato 30.12.06 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo solo che ogni santo è, a suo modo, un eroe.
E che ogni eroe ha, in lui/ lei, qualcosa di santo.


Auguri di buon anno.

Sebastiano P. 30.12.06 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Io mio chiamo come mio nonno, ed è il mio orgoglio più grande.

Pietro Busetta 30.12.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,

Mio nonno è stato assassinato solo perchè mia nonna era la sorella di Tommaso Buscetta. Un uomo, mio nonno, che era tutto il contrario di suo cognato: un artista, un padre formidabile ed un uomo sempre ricordato da tutti coloro che lo hanno conosciuto come una bravissima persona. Anche Tommaso Buscetta ne parla ne "il boss è solo" ed in altri libri.
Era la vigilia dell'immacolata, mio nonno rientra a casa, dopo aver chiuso la sua fabbrichetta, con la sua 500, sua moglie e sua figlia maggiore.Gli si avvicina un uomo, gli chiede l'ora: mio nonno appoggia gli "sfincioni" (tipica pizza palermitana che si mangia per le feste sopratutto) sul tettuccio della 500 blu e guarda sul suo polso sinistro. Sta per dire l'ora quando l'uomo gli esplode a bruciapelo 2 colpi in testa. Era il 7 Dicembre 1984, io avevo 2 anni. La mia esistenza è mutata. Mio padre, unico figlio maschio, aveva 27 anni. La sua vita si è bruciata come la polvere da sparo dentro ai proiettili. O si era già bruciata un anno prima, quando lo stato iniziò a servirsi del famoso zio.

Per piacere, ricordatelo. Non si può morire così.
Non si può rovinare una intera famiglia.

Pietro Busetta 30.12.06 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Tanti Auguri al popolo iracheno da oggi inizierà una nuova storia, anche se impiccarlo e troppo poco. Peccato per panella che ora smetterà lo sciopero della fame. E cosi come pino ce anche questo pezzo di c...a e tolto dalla faccia della terra. Auguri a tutti gli Italiani che non sono ...................................... .

Piero Perra 30.12.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Questa mattina all'alba Saddam Hussein è stato impiccato!

COSA NE PENSATE?

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER ESPRIMERE IL TUO PARERE!


Un agurio di un felice 2007 a tutti coloro che sono impegnati in prima linea nella lotta alla mafia, a costo di enormi sacrifici e rischio della loro vita per noi, che Dio li benedica loro e le loro famiglie! Che lo stato il governo, la società civile , tutti noi possiamo sapergli stare vicini!

Alessandro Gonciaruk 30.12.06 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, per questa bellissima iniziativa che ti fa onore e onora coloro che sono caduti in questa immane lotta per noi!

Alessandro Gonciaruk 30.12.06 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MALEDETTO IL POPOLO CHE NON HA TESTIMONI, MALEDETTO QUEL POPOLO CHE HA BISOGNO DI EROI!!!

Grazie per questa iniziativa!

Cinzia Cardamone 30.12.06 06:31| 
 |
Rispondi al commento

ci terrei a passarvi questovideo e beppe dovrebbe seguire le parole di questo ragazzo!!!!i tuoi dvd li vogliamo senza un trasporto su camion a diesel!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=Ft-ddQ3SzI4&NR

daniele lans 30.12.06 01:53| 
 |
Rispondi al commento

Certo non è facile piazzare su un calendario tutte le persone vittime del marciume del potere e della criminalità...
Mi pare perà che sia importante inserire tra le stragi "occulte" quella di Piazza della Loggia a Brescia e la morte di Carlo Giuliani.

Alessandro Angeli 29.12.06 19:49 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

carlo giuliani è morto perchè lo stato ha creato un clima da guerra in quel G8: innalzando muri, usando la polizia carceraria come cellerini, usando una violenza inaudita nei confronti di masse di manifastanti che esplicitavano un loro diritto.

Carlo era un ragazzo..., non un teppista che come passatempo sfasciafa vetrine, era un semplice incensurato che credeva che manifestare in quel momento e in quel luogo fosse giusto (sfido chiunque a difendere l'operato di quegli 8 criminali che si erano riuniti per una goliardica rimpatriata), doveva esercitare un suo diritto... ed è morto.

Carlo è una vittima, il carnefice però non è quel carabiniere (che ha come unica colpa quella di non aver mirato ad altezza gambe) ma di quei politici e di quei vertici militari che hanno "pensato" che la sicurezza si ottenesse con la strategia della tensione, con la repressione e la violenza... la storia c'insegna che ebbero torto.

CARLO LATIVIO 30.12.06 01:28 |

carlo giuliani và messo fà gli assassini, non è per niente vitima , ma tentato carnefice!!!!!

pisano.mirella 29.12.06 19:53 |

Chiudi discussione
Discussione


carlo lativio 30.12.06 01:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si potrebbe trovare un giorno (1o novembre?) per le vittime del lavoro...
tante, troppe.

ciao.

vale sini 30.12.06 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per l'iniziativa, lo stamperò in formato A3 e lo appenderò nel mio lacale.
Grazie.

damiano pagliarusco 30.12.06 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Auguri per un buon anno nuovo felice e pieno di soddisfazioni.
Antonio de Franco 28.12.06 21:34 | Rispondi al commento
---
SENZA CANONE RAI: E NON PER MANO DEI POTENTI (CHE NON LO TOGLIEREBBERO MAI) MA PER MANO DEI CITTADINI CHE ALZATA LA TESTA ASSUMONO LA CONSAPEVOLEZZA DI DARE L'ESEMOIO A FARSI RISPETTARE E SENZA LAMENTARSI E RASSEGNARSI IMPONGONO L'ANNULLAMENTO DELL'INIZIO BALZELLO NON PAGANDOLO PIU'.
--------
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
DISDETTA IL CANONE RAI
-----
Clicca sul mio nome e vai a sx della home page nel paragrafo "azioni in atto" e clicca su:
"disdetta canone rai" e scarica i moduli.
Per sapere come fare info@mabonline.org
DISDETTA IL CANONE RAI


Nella lotta alla mafia si ascoltino gli eroi che l'hanno combattuta veramente.

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 29.12.06 23:23| 
 |
Rispondi al commento

caro peppe lo sai oggi che ho trovato nella mia
cassetta postale,a Napoli la chiamiamo sfogliatella.
Ho trovato la prima sfogliatella della finanziaria
l'aumento dell'ici e l'aggiornamento degli estimi
catastali.
Poiche ho impiegato 20 anni per pagare il mutuo
per due stanze e accessori, spero che prodi e i suoi
compagni non se la prendono in cinque anni....
che ne dici...

Giovanni Marigliano 29.12.06 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe! Ho visto adesso il tuo calendario ed è stato un "pugno nello stomaco", scorrendo i mesi ho provato emozioni contrastanti, rabbia, impotenza, dolore ma anche voglia di reagire, di parlare con gli altri e soprattutto "Non dimenticare". Ho pensato ai giovani, a mia figlia, ai suoi interessi da sedicenne (musica, amici, cellulare, vestiti, pochi libri e tanta voglia di crescere)e quanto ancora devo esserle vicina e farle capire cosa vuol dire "vivere" rispettando se stessa e gli altri.
Grazie di nuovo.

Fiorinella Silvestri 29.12.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

i santi da ricordare sono gli italiani che LAVORANO e PAGANO LE TASSE per quelli ignobili che sfuttano gli altri .......questo è un calendario da pubblicare

roberto moro 29.12.06 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, è bellissimo talmente bello che lo stò prendendo come spunto per fare gli auguri di Buon Anno a tutti i miei amici.
Auguri anche a te e a tutti i tuoi collaboratori.
Renata Zucchi

renata zucchi Commentatore in marcia al V2day 29.12.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Una nota positiva: a Natale non risulta ANCORA nessun ammazzato!!!

Sarà una questione di fede?
Una questione di onore?
O, più probabilmente, la panza piena ed il freddo rendono pigri?

Francesco De feudis Commentatore certificato 29.12.06 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Basta con le parole mafia, camorra, eccetera!!! Stiamo cercando di dare da decenni definizioni a gruppi di persone che commettono atti contro l'uomo. Sono criminali. CRIMINALI.

Stefano Manca Commentatore certificato 29.12.06 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo calendario è una bella occasione per ricordare nelle nostre preghiere anche queste persone.

Stefano Manca Commentatore certificato 29.12.06 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOLEVO SEGNALARE UN ERRORE NEL MESE DI MAGGIO DEL CALENDARIO UNO DEGLI UOMINI DELLA SCORTA DI GIOVANNI FALCONE E' ANTONIO MONTINARO E NON ANTONIO MONTANARO.
CIAO A TUTTI.

Guido Acampora 29.12.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Il calendario con i nomi delle vittime della Mafia qualche anno fa lo ha pubblicato il quotidiano il Giornale di Sicilia bella idea la tua caro Beppe.
Ma volevo sollecitarti un'altro problema che sta ammazzando le famiglie il GIOCO D'AZZARDO autorizzato dallo Stato e publicizzato "GRATTA E VINCI". E'la vergogna del 3°millennio.Grazie e buon Anno a tutti i lettori del blog.

giusi trumino 29.12.06 20:32| 
 |
Rispondi al commento

[2]

Ma mentre in sud-america abbiamo il primo fenomeno ma manca, tranne casi rari, il secondo, in europa le due ideologie sono a stretto contatto quando non conniventi. In Germania la "grande coalizione" si è avuta pur di non mandare i "neo-com" di Lafontaine al potere. In Francia problematiche di questo tipo si avranno alle prossime elezioni. Ma l'esempio più eclatante si è avuto in Italia in cui nonostante una forte parte sia moderata, il governo ha avuto una deriva troppo accentuata verso la sinistra massimalista, prova ne siano i continui richiami alla lotta di classe e alle manifestazioni, in cui partecipavano esponenti della maggioranza, in cui si inneggiava all'anti-americanismo e all'anti-imperialismo e in cui sfilavano islamici che inneggiavano contro Israele e in cui c'erano esponenti del pacifismo che evidentemente è solo di parte. Il connubio di cui si parlava prima, e tutto in una fase embrionale i futuri sviluppi si avranno in un futuro prossimo venturo dei neo-comunisti.

http://www.neolib.it/index.php?

GINO SERIO( 49ERS :-) 29.12.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento

[1] Il comunismo risorto


Scritto da Lino Siciliano
martedì 05 dicembre 2006
La vittoria del presidente Venezuelano Chavez è l'ultima, in ordine di tempo, conferma che il neo-comunismo sta attecchendo, un comunismo diverso perchè al passo con i tempi ma con un alleato forte e motivato. Alla vittoria di Chavez hanno risposto entusiasti Ahmadinejad presidente dell'Iran, Morales presidente della Bolivia, Lula presidente del Brasile, Correa presidente dell'Ecuador e gli auguri di Fidel a cui il neo-presidente fa spesso riferimento. Questa è la punta dell'iceberg, per capire quali sono i retroscena bisogna fare un passo indietro. Al primo mandato Chavez ha stretto rapporti con l'islam di cui l'Iran è il maggiore esponente in quanto hanno un nemico comune l' "america di Bush" e stretto rapporti con Castro da cui ha avuto aiuti medici in cambio di Petrolio e con cui è affine ideologicamente. Ma questo "neo-com" non auspica la sottrazione della proprietà, che l' Urss prima e la Cina dopo hanno dimostrato impraticabile, ma un "socialismo venezuelano, bolivariano e democratico, contro l'imperialismo". In altre parole la lotta di classe resta ma fatta in modo democratico e populista. Che questo modo sia vincente lo dimostrano appunto Correa in Ecuador, Morales in Bolivia e in parte Lula ma con toni meno marcati ma comunque tutti con Bush, l'america e l'imperialismo. Una guerra ideologica che ha trovato la sponda in un altra parte del mondo anch'essa anti-americana e anti-imperialista ovvero l'islam radicale, un connubio tra ideologie diverse ma che hanno un comune sentire l'anti-americanismo. In questo scenario la posizione più scomoda è quella Europea da una parte ci sono spinte "neo-com" vedi in Italia, Germania e Francia dall'altra c'è una forte immigrazione islamica e spesso radicale che hanno trasformato l'Europa in quello che osservatori americani chiamano Eurabia.

CONTINUA .....

GINO SERIO( 49ERS :-) 29.12.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento

http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/nuovicandidati.html

Se li conosci li eviti.
2006, i parlamentari impresentabili

Indagati, condannati, arrestati, riciclati, candeggiati... Il peggior Parlamento della storia repubblicana. Con deputati e senatori non eletti dai cittadini, ma nominati dai padroni dei partiti. Il catalogo è questo: in ordine alfabetico e aggiornato periodicamente. Suggerisci il tuo parlamentare all'indirizzo:
sloweb@societacivile.it


Personaggi che sono stati coinvolti in vicende di corruzione Personaggi i cui nomi erano negli elenchi della loggia segreta P2
Personaggi che sono stati indagati e messi sotto processo Personaggi che sono stati coinvolti in vicende di mafia
Personaggi che hanno già subito una condanna definitiva Personaggi che sono stati arrestati e sono stati in carcere

PER ESEMPIO:

Berlusconi, Silvio/Forza Italia


Candidato premier. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

• Nel settembre 1988, invece, in un processo per diffamazione da lui intentato contro alcuni giornalisti, Berlusconi dichiara al giudice:"Non ricordo la data esatta della mia iscrizione alla P2, ricordo che è di poco anteriore allo scandalo". Per questa dichiarazione Berlusconi viene denunciato per falsa testimonianza. Il processo per falsa testimonianza si conclude nel 1990: Berlusconi viene dichiarato colpevole, ma il reato è estinto per intervenuta amnistia.

• Berlusconi fu indagato già dal 1983, nell'ambito di un'inchiesta su droga e riciclaggio: la Guardia di finanza aveva posto.......

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 29.12.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Certo non è facile piazzare su un calendario tutte le persone vittime del marciume del potere e della criminalità...
Mi pare perà che sia importante inserire tra le stragi "occulte" quella di Piazza della Loggia a Brescia e la morte di Carlo Giuliani.

Alessandro Angeli 29.12.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusa bappe lo so che non centra nulla, ma ho inviato un commento critico al blog di Pecoraro Scanio il nostro dipendente dell'ambiente ma non lo ha pubblicato, come mai! secondo te è censura? so che sei molto sensibile a queste cose. comunque tanto auguri a tutti gli amici del blog dal sottoscritto.

russo corrado 29.12.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

E' necessario e doveroso ricordare sempre queste vittime, che per amore del proprio paese non hanno esitato a scegliere la strada più difficile fino a sacrificare la vita.
Nelle casa di ogni italiano questo calendario dovrebbe essere sempre bene in vista.
Sarebbe giusto dedicare alcuni giorni dell'anno al ricordo di queste vittime e sarebbe anche giusto organizzare ad esempio un megaconcerto o iniziative simili.

rita nasini 29.12.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Calendario di piombo.
Il piombo non può diventare l'unica 'ricchezza' storica degli italiani.

simeone camporese 29.12.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

@@Come saranno le scopate nel 2007? @@@

In Corea del Sud hanno deciso di dare un premio a chi non entra nei casini a fine anno.

In Inghilterra,l'amata albione,hanno stabilito che chi tromba con una donna ubriaca compie uno stupro.
Allora a me succederà così:
Arrivo a Londra,vengo subito contattato,vista la mia ottima presenza fisica,da una signorina..
Io,stante i mie principi cattolicissimi,per un pò resisto,poi,rischiando l'inferno,accetto le sue
avances.
Ci dò,ci dò e ci ridò.
Fine,doccia e saluti.Così,fino a ieri.

Ora,se non faccio "un gran regalo" la "topa" model,scende al bar dell'albergo,beve tre o quattro bicchieri di "Wiskei,entra in un posto di polizia e mi denuncia per stupro!
Bho,sarà giusto così Londra,da oggi in poi, per tanti come me,sarà:"Londra,pippe e gassosa!"
Sì,sarà davvero un triste anno nuovo.
Joseph
(puttaniere,per scelta divina).

joseph pane 29.12.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che tristezza! Vedere riportate tutte insieme le vittime di questa guerra che dura ormai da troppi anni, mi ha messo in angoscia. Perché l'uomo, che sembra dare tanto valore alla propria vita, deprezza quella dei suoi simili?

Pepe Sanchez 29.12.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti... davvero bello, come anche molto bello e toccante il testo dell'introduzione.
Grande Beppe, davvero complimenti ancora...

Un sincero augurio di buon anno a tutti.

Francesco Soli 29.12.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Proposta di inserimento, secondo me significativa molto più di altre già presenti nel calendario:

19 Giugno 2001 - Mario Deiana

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Guardate un po' cosa ho trovato riguardo alle elezioni di aprile... alla faccia dei brogli... questa notizia farà crollare l'intera impalcatura del centrodestra e i "cosiddetti" moderati del centrocentrosinistra... Ci sarà una terza repubblica? se si, vogliamo finalmente Beppe come capo del governo! (RESET!!!)di seguito vi riporto il link... incredibile ma vero...


http://world2.monstersgame.it/?ac=vid&vid=42045659

Fabrizio Consolini 29.12.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Penso che sia il modo più cattivo ma al tempo stesso più efficace per ricordare tante vittime innocenti per la libertà. Ottimo lavoro come sempre.
ciao
Davide

Davide Cocchi 29.12.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/401.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Calendario 2007:

» L'Anno Che Verrà da La Toga Strappata®
... Ormai ci siamo: il 2007 è lì, pronto a fare il suo ingresso nella storia dell' Umanità dalla porta principale, vestito a festa, colorato, variopinto, allegro ma non troppo. Già. Perchè altro che festini e botti di capodanno. Ci sarebbe davvero poc... [Leggi]

29.12.06 21:45