Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Que viva Chile!


Jorge_Coulon.jpg

Mi scrive dal Cile Jorge Coulon degli Inti Illimani. E’ leggermente inc....to con me per il post su Pinochet.
Jorge, io scherzavo. Sono un comico. So tutte le vostre canzoni a memoria.
Non sapevo che foste in Cile da 18 anni. Pensavo che foste ancora a Milano Marittima. La colpa è della televisione italiana che non aggiorna mai i programmi. Se tornate siete invitati a pranzo a casa mia. Ma senza chitarre. Perdonatemi se potete.
Que viva Chile!

Beppe,
sono Jorge Coulon del gruppo Inti Illimani del Cile, dato il sapore più che leggermente xenofobo della tua battuta su di noi, voglio informarti che dal 1988, non appena si è aperta la possibilità di tornare in patria, lo abbiamo fatto ed è da allora che viviamo nel nostro paese. Il motivo del nostro soggiorno in Italia è legato alla dittatura di Pinochet, e siamo riconoscenti dell'ospitalità degli italiani e ci scusiamo se la dittatura è durata più di quanto noi avremmo immaginato. Comunque abbiamo tolto il disturbo già da 18 anni e sono spiacente che la tua informazione su di noi sia così frammentaria che produca una battuta degna più di Bossi che del Beppe Grillo che abbiamo imparato ad ammirare nel nostro troppo lungo soggiorno italiano. Credimi che non me lo sarei aspettato di te”.
Jorge Coulon

23 Dic 2006, 13:45 | Scrivi | Commenti (510) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

consiglio a tutti la lettura di un bel voulme di inchiesta: "Gli Artigli del Puma" di Patricia Verdugo, edito in Italia da Sperling&Kupfler
QUE VIVA CHILE!

Francesco Cabiddu 10.01.07 11:48| 
 |
Rispondi al commento

I metodi non sono stati certo ortodossi,ma oggi il Cile è l'economia più solida dell'America latina, dubito fortemente che Allende avrebbe potuto portare il Cile in situazioni, meno catastrofiche e illiberali, risprtto ad altri reggimi socialisti.

eugeniopirisi del balzo 08.01.07 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non sono per partito preso contro i ricchi. Prendiamo Veltroni: Nasce in una grande città, università vicina, nessun problema di adattamento, padre (fascista) già inserito nel giornalismo di regime, conoscenze già pronte, etc, etc.. Ok nessun problema. Sono i casi della vita.
Ma quando i ricchi pretendono anche di fare i "superbuoni" allora mi fanno incazzare. Certa sinistra non è inutile. Semplicemente ti fa incazzare. Sono stanco di sentire romanzine televisive da chi inquina, guadagna e sperpera per almeno cento volte quello che faccio io. Ogni sera! Per esempio Licia Colò gira il mondo con gli aerei (io non ho mai preso uno) e poi si lamenta con me spettatore occasionale che il posto che sta visitando è purtroppo inquinato dal quel turpe arnese che è il turismo di massa...Roba da pazzi...Io non sono mai andato in vacanza. Ma secondo Licia, per evitare il turismo di massa, chi ci dovrebbe andare e chi no e con quale carburante? E' un mondo infestato da "Ripi di Meana".

rocco scotellaro 05.01.07 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi rivolgo allo staff del blog di Beppe Grillo che SPERO SOTTOPONGA A BEPPE la mia proposta di fare degli incontri per le Università.Mi chiamo Andrea e frequento la Facoltà di Scienze Politiche di Padova.Sono accanito sostenitore delle proposte che Beppe sottopone attraverso il blog e ritengo che una corretta informazione fra i giovani debba iniziare a svilupparsi.

Per questo proprio in questi giorni pensavo all’opportunità di contribuire a diffondere una corretta informazione,organizzare un dibattito all’Università,con TE presente (beppe) e presenti anche alcuni professori della Facoltà di Scienze Politiche e di altre Facoltà [...] VORREI CHE VENISSE FATTA SERIA INFORMAZIONE A ME COME AI MIEI COLLEGHI STUDENTI.Sarebbe un incontro dove la democrazia scenderebbe non in piazza, MA NELLE UNIVERSITA’.Un incontro che VARREBBE PIU’ DI CENTO LEZIONI un incontro dove non ci si annoierebbe, dove le idee verrebbero espresse, dove si vedrebbe cosa non va e tanti aprirebbero gli occhi (non solo gli studenti).

Ti chiedo Beppe se fossi interessato a venire a parlare, venire a fare un minimo di giusta informazione presso la Facoltà di Scienze Politiche della mia città, che è Padova. So che a Padova già sei passato con il tour ma una tua lezione presentata in ambito universitario credo sia un’altra cosa.Se sei d’accordo mi piacerebbe poterti aiutare per realizzare questa visita! Potrei, rivolgermi al Preside di facoltà, parlare con dei professori che non credo rimangano indifferenti all’evento di Beppe Grillo all’Università. Certo è che devo sapere se sei interessato e se sei disposto a venire a Padova. SE MI DICI OK, chiedo al Preside se possibile organizzare tale evento.

Sarebbe una grande occasione Beppe!!Le Facoltà di Scienze Politiche invece di spiegare solo fredde procedure potrebbero sensibilizzarsi maggiormente ai veri problemi di un Paese che chiede di essere meno ignorante.

Ora sentiamo se il blog é favorevole. Le primarie dei cittadini le ho capite..:))ciao!

Andrea Andrea 04.01.07 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Era una battuta un po' surrenale . . .Ma io ho riso grazie Beppe

Daniele Baol 03.01.07 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Gentilisimo Sig. Grillo, con questo mio scritto per poter chiedere il suo aiuto, ho un forte probblema con la mia vettura fiat punto multijet 1300, la quale dopo un intervento della concessionaria a sostituimi gli ammortizzatori,in garanzia e senza un preavviso, dopo due giorno mi è uscita dalla sede la molla di un ammortizzatore e dopo che ero riuscito di far portare a Torino la vettura per un controlla, durante il trasporto la vettura è tonato nelle normalità, secondo il capo linea della punto, ora me l'hanno consegnata ed io ho paura ed inoltre ho scoperto che la ruota incriminata aveva la pressione gomma a 2,4 invece che 2 come le altre tre, a suo tempo avevo chiesto con una spesa da parte mia e loro come concessionaria e Fiat ,alla sostituzione, in modo che la mia e deglia altri la incoluminità fosse garantita, è stato come parlare alle foglie morte.
Con il suo aiuto pensa che potremo fare qualcosa in merito, in fondo io ho la sola colpa di aver scelto una vettura italiana, una Fiat, che malgrado tutto credevo. Grazie sin dora se può fare qualc'cosa. se mi contatterete vi darò iltelefono e altri particolari. Grazie di cuore e Buon Anno Nuovo a VOI TUTTI, grazie.. in fede Premoli giuseppe

giuseppe premoli 30.12.06 22:30| 
 |
Rispondi al commento

A ME LA MUSICA DEGLI Inti Illimani ... ME PIACE.
BEPPE QUESTA VOLTA AI TOPPATO ... ANCHE TU SEI UN ESSERE UMANO.

C. Castello Commentatore in marcia al V2day 30.12.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

CARO SIRI ALESSANDRO , MI ASSOCIO , A TUTTO IL TUO SCRITTO
UN SALUTO, da LIBERO di un LIBERO (che non sono altro )

LIBERO di LIBERARMI 30.12.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

CARO " JORGE COULON " = MI SONO BASTATE PECHE RIGHE LETTE PER RISPONDERTI == QUANDO PENSO a " PINOCHET " E " V O I " MI VIENE I BRIVIDI , QUANDO PENSO, COME E' ANDATA A FINIRE CON QUESTO PORCO, ASASSINO , MI VIENE DA VOMITARE ! DI QUELLO CHE HA' DETTO IL BEPPE GRILLO , NON VOGLIO MENZIONARLO , PERCHE' NON SO', E PERCHE' IN FIN DEI CONTI TI HA' CHIESTO SCUSA , MA SENZA POLEMIZZARE, DISCRIMINARE,GIUDICARE , CON MESTEZZA , COMPRENSIONE, E UMANITA' , VORREI DIRTI SOLO UNA COSA == CHI AMA IL PROPRIO PAESE , NON FUGGE, COMBATTE , PèER SE' E PER GLI ALTRI, ECCO PERCHE' QUESTI PORCI ESISTONO, ECCO PERCHE' CI SONO EROI CHE LI COMBATTONO ! ! !
CON SIMPATIA E AMORE VERSO VOI E LA VOSTRA TERRA
UN AMICO

LIBERO di LIBERARMI 30.12.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al di là della questione specifica "Coulon", sono contento che Beppe ancora una volta non si sia tirato indietro di fronte alla propria responsabilità. Non voglio eccedere con gli elogi: basti ricordare che non siamo più abituati a sentire qualcuno chiedere scusa, soprattutto se questo qualcuno è un personaggio pubblico.

Voglio approfittare per controbattere a tutte quelle persone (specialmente gli iscritti ai vari partiti dell'Ulivo) le quali affermano che i vari Beppe Grillo, Daniele Luttazzi, Dario Fò, Sabina Guzzanti e compagnia cantando rappresentino una "SINISTRA INUTILE" (espressione questa che serpeggia nei dibattiti di partito). Beh, anche senza considerare gli splendidi risultati ottenuti con le battaglie del Blog di Beppe, mi viene da domandare loro:
Cosa più utile avete fatto voi per il Paese?

Claudio Scarpellini 30.12.06 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Al di là della questione specifica "Coulon", sono contento che Beppe ancora una volta non si sia tirato indietro di fronte alla propria responsabilità. Non voglio eccedere con gli elogi: basti ricordare che non siamo più abituati a sentire qualcuno chiedere scusa, soprattutto se questo qualcuno è un personaggio pubblico.

Voglio approfittare per controbattere a tutte quelle persone (specialmente gli iscritti ai vari partiti dell'Ulivo) le quali affermano che i vari Beppe Grillo, Daniele Luttazzi, Dario Fò, Sabina Guzzanti e compagnia cantando rappresentino una "SINISTRA INUTILE" (espressione questa che serpeggia nei dibattiti di partito). Beh, anche senza considerare gli splendidi risultati ottenuti con le battaglie del Blog di Beppe, mi viene da domandare loro:
>

Claudio Scarpellini 30.12.06 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Nella lotta alla mafia si ascoltino gli eroi che l'hanno combattuta veramente.

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 29.12.06 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapete che gli ipercoop hanno dato in getione ad un società di San marino che si chiama MGR tutti i servizi di post vendita? Ebbene sì ci sono "imprenditori" che pur di evadere le tasse fanno un'impresa a San Marino vengono in Italia a "trovare" lavoro, assumono le persone con una lettera di in carico nella quale si prestabilisce la remunerazione mensile e gli si contringe a prendere la partita iva, in modo da doversi pagare tutte le tasse come se si fosse per conto proprio, quando in realtà si svolge un lavoro che fino a qualche mese prima era svolto da dipendenti e inquadrati sotto il contratto del commercio cooperativo e che erano assunte a tempo indeterminato. Caro Beppe Grillo Ti scrivo questo perchè non mi sembra giusto che i giovani siano ridotti così male oggi e purtoppo non riesco a vedere nulla di positivo intorno a me. Parlo con Te perchè non trovo intorno a me nessuno sindacati, inps ecc che abbia voglia di interessarsi seriamamente della condizione di precarietà illegale nella quale i giovani si trovano oggi.Nessuno fa niente tutti sanno ma nessuno denuncia. Come è possibile che un'azienda come l'Iperccop che storicamente si sa che appartiene alla sinistra si serva di tali pseudoaziende quando poi il presidente del consiglio dice che tra le sue priorità c'è anche quella di ridurre la precarietà del lavoro? Mi viene un dubbio non sarà forse che l'MGR è un Iperccop mascherata fatta apposta per evadere le tasse? Sono centinaia le persone che hanno questi pseudocontratti ma sono sicuro che prima o poi verrà fuori qualcosa perchè la cosa è troppo grave. Se pensi giusto occupartene vedrai che scoprirai tante cose "interessanti" Ti posso fare avere una copia di una lettera di incarico come quella che di solito viene usata.

siri alessandro 29.12.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noooo, Beppone, che iper paraculone, che sei.

Bravo, i miei più sinceri complimenti.

Todos paraculos

Danilo Giandini 29.12.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Beh, complimenti a Jorge per la risposta. Un pò meno a Grillo per quel post quantomeno discutibile. Per usare un educato eufemismo.

Lorenzo Alberti Commentatore in marcia al V2day 29.12.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento

LA VILE DISTRUZIONE


Per dare una sbirciatina
al mondo del crimine
di stile mafioso colmo di:

inganni,
danni alla persona,
connivenze,
omertà,
complicità,
impunità,
cinismo,
arroganza,
viltà,
sospetta corruzione,

in particolare rivolte contro
chi è più debole e indifeso,
basta cliccare in basso
sul "un italiano indignato".

Da lì si arriva anche ad un sito web
che offre la possibilità di costatare
le prove dell'esistenza di documenti
di come una donna
può essere di nascosto
sempre più distrutta
senza che in Italia nessuna
delle istituzioni muova mai un dito
per soccorrerla.

Le illegalità e le viltà oggi,
sono esercitate da esemplari
''umani'' di una specie
tutt'altro che in estinzione!!

Probabilmente i criminali protetti
vengono fatti sentire come fossero
esseri superiori ed eterni.

Superiori perchè gli vengono date
responsabilità politiche,
ed eterni perché se capissero
che la vita sulla terra
è soltanto un passaggio
certe violenze contro chi lavora
onestamente per vivere una vita sana
e dignitosa, non le eserciterebbero.

Un italiano indignato 29.12.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

UN CODICE CRIMINALE DI CONDOTTA DIRETTO CONTRO ALCUNI LAVORATORI

(Insicurezza sul lavoro: OSSERVAZIONI DI UN EX DIRIGENTE SINDACALE). Il crimine anche quando viene esercitato sotto forma di mobbing è costituito da un insieme di comportamenti finalizzati a vessare, torturare e rovinare un lavoratore tanto in maniera subdola quanto in quella sistematica. Tutto procede di nascosto e a conoscenza di complici che agevolano le violenze e le viltà non facendole trapelare all'esterno, in cambio di carriere facili e piccoli favori tra i quali talvolta vi prende persino parte la tolleranza dell'assenteismo. Il soggetto preso a bersaglio subisce spesso un demansionamento, viene continuamente discriminato, emarginato, intralciato, rendendolo persino sia sempre meno credibile agli occhi dei colleghi, sia sempre più spietatamente isolato. Allo stesso tempo, nel posto di lavoro, viene messa in moto una campagna denigratoria di copertura, rendendo difficili e talvolta vani, tutti i tentativi della vittima di legittima propria tutela. Spesso questo sistema arriva persino a coinvolgere funzionari delle istituzioni dello stato i quali a loro volta si fanno corrompere per ricevere simpatie di personaggi politici amici dei mobber sino a porre in evidenza la più totale manifesta inerzia: di conseguenza abbandonano a sé stessi i lavoratori torturati sia psicologicamente che fisicamente. In questo modo a lungo andare negli anni, ai lavoratori si causano facilmente malattie legate a fattori di eccessivo enorme stress quali per esempio, l'ulcera gastrica e duodenale, le cardiopatie, le depressioni, l'istigazione a divenire temperamenti violenti per i quali poi nessuno informerà che si tratta di una violenza reattiva a quella che viene fatta subire loro persino con reati pilotati e sistematicamente impuniti, con derisione e scherno. Non si saprà mai quanti lavoratori in mille maniere diverse, vengono indotti al suicidio per disperazione, uccisi lentamente così.Clicca sotto per il resto.

Un italiano indignato 29.12.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti i lettori del blog ed ai curatori dello stesso. Scrivo per chiedere maggiori informazioni riguardo ad un libro citato in un "video-post" da Beppe riguardante l'informazione in Italia a firma di Altamura. Non riesco a trovare in rete schede bibliografiche che ne rendano possibile una rapida ricerca in libreria. Potretse aiutarmi?
Grazie e buon anno a tutti Voi.

fabrizio rea 29.12.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento

...ho imparato il duro mestiere di "essere di sinistra" anche attraverso le splendide canzoni e poesie degli Inti-Illimani. Oltre a raccontarci l'agonia del loro martoriato paese senza pace, hanno contribuito a diffondere e a far conoscere in Italia versi splendidi di autori come Violeta Parra, Victor Hara, fino a Pablo Naruda. Non ho nulla da dire contro la satira del grande Beppe, autore della splendida post-fazione del libro di Gomez e Travaglio, e che ammiro e seguo tantissimo (persino quando se la prende con Bertinotti), tuttavia mi è sempre parso più opportuno associare la "satira" al Potere e l'uscita non mi è sembrata tanto in sintonia con quanto ci hanno invece donato gli Inti-Illimani durante la loro permanenza in Italia.
Saluti da Roma
cristiano

Cristiano Roccheggiani 29.12.06 09:20| 
 |
Rispondi al commento

... è che Beppuccio effettivamente li tecnicamnete calunniati, non mi risulta che abbiamo supportato la dittatura... anzi...
insomma la battuta in Cile non si capirebbe. Ve lo dico io che per ste battue qua litigo un giorno si e uno no con mia moglie che è cilena.

carlo cappelletti 28.12.06 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Certo, in un paese che dopo anni di dittatura, permette al despota sanguinario che l' ha inflitta, di rimanere indisturbato, e dirigere le forze armate, nemmeno io avrei tanta voglia di tornare. Per fortuna il nano nn e' all' altezza..

Francesco Manfredi 28.12.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè questi Inti Illimani non sono andati in un altro paese invece di restare in italia spesati e mantenuti,finita la buriana al loro paese, sono tornati a casuccia loro!!Invece di ringraziare il paese ospitante ,lo prendono anche per il c..o. A inti illimani, ma andate a scopare il mare.

emilio gennari 28.12.06 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se tutti protestassero quando si sentono offesi da una battuta avremmo da discutere ad libitum. Finché non si tratta di calunnia e altri reati affini non c'è motivo di prendersela. Non c'è nulla di intoccabile. Neanche i cileni. Credo che Grillo abbia fatto bene a dire "io scherzavo", senza fare un patetico mea culpa. In fondo non ci sarebbe neanche bisogno di specificarlo. Non si possono prendere per dichiarazioni di principio delle battute.

Andrea Caso 28.12.06 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio gli Inti Illimani - che ho avuto l'onore di ospitare a casa mia a pranzo - e ricordo loro che Beppe Grillo e la sua satira vanno accettati così, senza riserve e proteste, bisogna solo ridere...e io ho riso tanto, anche in questa occasione. Caro Jorge quando tornate ospiti a pranzo a casa mia?
UN SALUTO PER TUTTI

alex ferri 28.12.06 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Cancellato il comma Fuda adesso bisogna scoprire i furbetti.

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 27.12.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno è infallibile. Se Grillo non sbagliasse ogni tanto non sarebbe credibile, almeno per me.
A me gli Inti Illimani piacciono tantissimo, e sono convinto che il fatto di averli ospitati per tanto tempo ci può solo fare onore. Come ci fa onore il fatto che il blog di Grillo si legga anche in Cile.
Forza Grillo, continua così (e lascia in pace gli Inti Illimani)

Pasqualino Placanica 27.12.06 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo, ma non c'è più nessuno con senso dell'umorismo?

mario panzieri 27.12.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

E poi si lamentano perche' i preti si incazzano se viene fatta satira sul Papa.

Andrea Giacomelli 27.12.06 19:12| 
 |
Rispondi al commento

L'unica battuta simpatica in 2 anni che leggo il blog è stata male interpretata...

ih ih ih...

A me la battuta faceva ridere...

Ciauz

Alessio

http://alexem82.blogspot.com

Alessio Mariottini 27.12.06 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto un po' di commenti a questo post...
che tristezza! Questo blog è diventato un covo di leghisti e fascisti! Non si riesce a discutere di nulla perchè non si va mai oltre lo scontro ideologico e l'offesa personale!

Thomas Poli 27.12.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo il caro Beppe non è nuovo a simili cadute di stile. Anche in certi spettacoli sono scappate spesso alcune battute da brivido sulla schiena. Ma se dal vivo è perdonabile prima di scrivere bisognerebbe meditare meglio...e non rifugiarsi sempre nella scusa del comico!

Thomas Poli 27.12.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento

L'intillimano ha sicuramente ragione. La cosa strana è che Beppe Grillo scherza (anche se a volte scherzando dice la verità...ma non in questo caso perchè scherza davvero) ma la cosa che mi sconvolge è che Beppe Grillo NON può sbagliare e tutti diventano estremanente sensibili anche alla sfumature ... e spesso questi "sensibili" non si accorgono delle porcate enormi a volte fatte anche in nome della sinistra ( e Vi giuro che non sono di destra, ahimè) ... Beppe continua il Tuo lavoro, facci ridere e facci pensare come hai fatto finora ... e se a volte sbagli, fregatene: i tuoi errori sono quisquilie rispetto agli errori dei professionisti politici che tu ben conosci.
Ti auguro ogni bene, un Buon Natale con ritardo ed un Sereno e proficuo 2007. ... speriamo di farcela

Aldo Adamo 27.12.06 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Francamente ha ragione l'intillimano. Il tono del post era troppo oltre per una tragedia come il pinochettismo e in generale tutta la storia dei desaparecidos sudamericani. Ironia stonata. Si la sensibilità era quella di Bossi. Quando si stecca non ci si può trincerare dietro un italianissimo "sono un comico"

Francesco Burco 27.12.06 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,scusa la mia malizia;siccome io quel gruppo non lo conoscevo(a quei tempi vivevo all'estero)a me viene il dubbio che sia una messa in scena per fare publicità,se non da parte tua sicuramente dalla risposta inc****ta di jorge pensi che ti avrebbe scritto se non venivano a fare il tour in Italia?Riguardo a welby,le regole sono chiare.Pensate che se non ne avesse fatto un caso politico la chiesa non gli avrebbe fatto il funerale?Io ho conosciuto delle persone che si sono suicidate eppure gli hanno fatto il funerale.Non è che voglia diffendere la chiesa(che non ci vado)ma le regole sono quelle.A tutti buon fine anno e miglior imprincipio

zuane deprai 27.12.06 10:43| 
 |
Rispondi al commento

A volte è proprio vero ci si dimentica che sei un comico e ti si prende troppo seriamente, ogni tua battuta viene vista come un'affermazione (così com'è avvenuto con la manifestazione contro la finanziaria). Cerchiamo di fare più satira (e pensare che vorrebero ridurla!) almeno il diritto di ridere lasciatecelo!

Gabriele Torsello 27.12.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento

W BOSSI e il PUEBLO LOMBARDO UNIDO!!!!!!!

Evidentemente l'informazione razzista su BOSSI è arrivata anche oltreoceano.

In America Latina il grande UMBERTO sarebbe stato santificato per la causa in cui si è battuto, e qui da noi lo si lascia sbeffeggiare così impunemente anche da gente che non c'entra un c...o con noi.

Ricordate che noi Leghisti non abbiamo mai alzato un dito contro cicchesia per difendere il nostro onore,... e abbiamo fatto male!

Maurizio Bolzani 27.12.06 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Giovanni Brunoro:
"Un test che tenga conto della cultura generale e delle attitudini emotive. Non è più sopportabile la visione di deputati e onorevoli " ...

sarebbe bello, almeno un test che li posizioni al di sopra del 50%. Di persone veramente intelligenti ce ne sono mediamente 1 su cento, poi se cerchi quella che socialmente riesca a comunicare con la gente "normale" diventa un po' difficile. La cosa migliore sarebbe accrescere l'intelligenza media, sarebbe una cosa facile se a fare le riforme per le scuole ci fossero persone un po' piu' intelligenti ...

Sarebe interessante anche qualche battuta di Beppe, che stupido non e', su questo argomento.

remi notu 27.12.06 04:22| 
 |
Rispondi al commento

DISDETTA CANONE RAI - LAVORI IN CORSO -

Scusate per il disturbo: stiamo lavorando per voi al fine di rendere migliore l'Italia.
CODICE ROSSO - PRIORITA' ASSOLUTA - 31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI.
SE CESSI CON NOI SMETTI IMMEDIATAMENTE DI PAGARE::::
31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
-
Fatti rispettare, alza la testa: disdetta il canone rai.
Dai dignità al Tuo ruolo di cittadino: disdetta il canone rai.
Ripristina lo stato di diritto: disdetta il canone rai.
Non finanziare i nostri affamatori: disdetta il canone rai.
Non dare soldi al sistema statal dirigista e corporativo ministerial sindacal parastatal imprenditoriale dei privilegiati: DISDETTA IL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
---
Disdetta (e non disdici) il canone rai:
voce del verbo disdettare.
Disdetta (e non disdici) il canone rai:
voce del verbo disdettare.
TUTTI I CANONI CREANO SPEREQUAZIONE A DANNO DEI PIU' DEBOLI E DEI PIU' POVERI: LA FAMIGLIA AGNELLI SAREBBE TENUTA A PAGARE 104 EURO QUANTO QUELLA DEL SUO OPERAIO FIAT.
TUTTI I CANONI SONO FONTE DI INGIUSTIZIA E SONO UNA SORTA DI TASSAZIONE INVERSAMENTE PROPORZIONALE (CHI HA DI MENO PAGA DI PIU') QUINDI SONO CONTRARI ALLA COSTITUZIONE REPUBBLICANA.
STRANAMENTE A PAGARE IL CANONE SONO I PIU' POVERI E DEBOLI A CUI IL POTERE HA FATTO IL LAVAGGIO DEL CERVELLO FACENDOGLI PENSARE CHE PAGANDO SI SENTE MEGLIO E PUO' ANDARE IN PARADISO.
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php


azz Beppe, li inviti a pranzo? e se si trovano bene e si fanno spedire li chitarre?
non si può mai stare tranquilli...

paola rossi 26.12.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Fortunatamente non siamo perfetti e, di conseguenza, anche beppe può sbagliare. L'importante, comunque, è chiedere scusa e riconoscere di aver sbagliato.
Sinceramente credo che lui avrebbe potuto anche omettere la lettera inviatagli e nessuno avrebbe saputo nulla.
Al contrario di tutti quelli che lo accusano, io ammiro il suo coraggio per la verità comunque ad ogni costo.

gabriella lanzilli 26.12.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte delle volte che ti sento parlare mi vergogno di essere genovese.
Hai una presunzione e la convinzione di avere la verità in mano che è veramente vomitevole

peppe scioglio 26.12.06 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRA UN PO' l’amico peppe METTERà LA LISTA DELLA SPESA PER LA MOGLIE SUL BLOG, E NOI LA COMMENTEREMO...

HAI SBAGLIATO? LO CHIAMI E GLI CHIEDI SCUSA STUPIDINO !

CHE POST INUTILE?....

CRISTIAN SARIGU 26.12.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

TRA UN PO' beppe grillo METTERà LA LISTA DELLA SPESA PER LA MOGLIE SUL BLOG, E NOI LA COMMENTEREMO...

HAI SBAGLIATO? LO CHIAMI E GLI CHIEDI SCUSA STUPIDINO distratto!

forse è un POST INUTILE?....

CRISTIAN SARIGU 26.12.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento


Nel corso degli ultimi 10 anni ho girato il mondo per lavoro o per svago. Posso tranquillamente affermare che di paesi belli come l'Italia ce ne sono ben pochi (almeno per chi ama l'arte come me)! Certo la nota dolente viene quando si parla delle persone ed ancor più dei politici! Tutti ormai, e dico tutti all'estero, ci deridono, ci compatiscono, diffidano (e questo in ambito industriale è sempre un scoglio in più)! Gli Italiani devono capire che questa situazione non può durare...non deve durare! Ai vertici Italiani ci vuole una "revisione" pressochè totale!

La gente deve imparare a scegliere e fare più quel che è giusto che quel che gli conviene!

Solo così l'Italia potrà salvarsi da un declino ormai inevitabile!!!

Marco Presti 26.12.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, credimi che non sono uno a cui manca il senso dell'ironia, ma nell'Europa d'oggi bisogna stare attenti con certi scherzzi... forse abbiamo la pelle un po troppo sensibile a queste batute che gli inteletti raffinanati colgono subito nel senso della sua irresistibile comicità, ma che i troppi piccoli bossi capiscono in un'altro modo... forse è per questo che anche i più grandi comici evitano di scherzzare su certi argomenti. Riccordo che una volta Forattini, dopo un sequestro di persina in Sardegna che ebbe come triste epilgo il taglio d'un orecchio del rapito, fecce la sua vigneta disegnando una mappa d'Italia con un orecchio al posto della Sardegna...
A me non fecce ridere.
Comunque spero che anche dalla mia risposta sia chiaro che sono un tuo ammiratore, e visto che tra la fine di gennaio e i primi di febbraio saremo in tournèe in Italia, ti invitiamo noi a soffrire un nostro concerto... Questa sará la tua penitenza, poi ti invitiamo in Cile... è un posto che vale la pena conoscere.
Un abbraccio

Jorge Coulon

jorge Coulon Commentatore certificato 26.12.06 02:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Intillimani in Italia succede quest.....purtroppo

Non è degno Welby di ricevere un funerale cattolico lui non è Pinochet… assassino ne è degno

Quindi Piergiorgio Welby non merita i funerali cattolici (suicidio), una sentenza gia applicata in terra, pena all’inferno niente Paradiso per lui. S. Pietro misericordioso pensaci tu. La chiesa Cattolica fa un ragionamento che non fa una piega, quella Chiesa che attraverso i rappresentanti del Signore dovrebbe dare esempio di pace, fratellanza, pietà, amore ecc ecc ecc, esempi che a ridosso del Natale dovrebbero essere ancor più sentiti. Devo presumere che per la Chiesa: la morte non è una , o per meglio dire: in questo caso non è una morte qualsiasi: poche settimane fa qualcuno che ha commesso reati ben più gravi, un dittatore Cileno.. un tale Pinochet.. assassino ha avuto il suo bel funerale cattolico.

SU: http://lnx.pueblounido.it/?p=1109

eugenio cortinovis 25.12.06 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Non frequento più gli "stand gastronomici" dei democratici sinistri da un bel po' di tempo, per cui quando, circa un anno fa o giù di lì, gli Inti Illimani apparvero a Zelig, mi emozionò risentire, per me dopo molto tempo, la loro musica che mi parve avere ancora intatto il sapore di alture e di nostalgia di libertà.
Per questo forse, le tue parole (scherzose?) non mi piaquero molto.
A tuo sostegno qualcuno nei commenti scomoda addirittura il diritto di satira... e che cazzo!... Spero non ti sentirai giustificato da questi gragari (un po' troppo numerosi nel blog ma questo è il prezzo nevvero?).
Caro Beppe una cagata è una cagata, non serve metterci sopra lo zucchero.
Mi aspetterei che tu ti scusassi sul serio per le parole un po' troppo in libertà con Jorge ma soprattutto che tu ti scusassi con tutti noi, che ti diamo ancora credibilità, per la tua davvero incredibile giustificazione; colpa della RAI? ho capito bene? ma sei impazzito?
Non ti avrà per caso dato di volta il cervello mentre facevi il santo presepe?

francesco cicora 25.12.06 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo che anche Antonio Albanese prendeva per il culo gli Inti Illimani.
Lo faceva con quel personaggio che sull'altalena parlava con il suo analista.
Quando c'era qualcosa che gli aveva particolarmente rotto faceva un gesto da stadio e cantava il ritornello di un pezzo degli Inti.
Se non mi sbaglio.
A parte che a me come musica poi non mi dispiaceva neanche, comunque credo che sia normale che chi è conosciuto in tutto il mondo o quasi, venga anche imitato e preso in giro. Alla fine tra l'altro ne guadagna la notorietà.

Il post di Beppe mi sembrava scherzoso nei loro confronti. Satirico. La satira ha il diritto di non avere rispetto. E' la sua caratteristica.

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 25.12.06 19:26| 
 |
Rispondi al commento

LAVORI IN CORSO.
Scusate per il disturbo: stiamo lavorando per voi al fine di rendere migliore l'Italia.
CODICE ROSSO - PRIORITA' ASSOLUTA - 31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI.
SE CESSI CON NOI SMETTI IMMEDIATAMENTE DI PAGARE::::
31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
-
Fatti rispettare, alza la testa: disdetta il canone rai.
Dai dignità al Tuo ruolo di cittadino: disdetta il canone rai.
Ripristina lo stato di diritto: disdetta il canone rai.
Non finanziare i nostri affamatori: disdetta il canone rai.
Non dare soldi al sistema statal dirigista e corporativo ministerial sindacal parastatal imprenditoriale dei privilegiati: DISDETTA IL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
---
Disdetta (e non disdici) il canone rai:
voce del verbo disdettare.
Disdetta (e non disdici) il canone rai:
voce del verbo disdettare.
TUTTI I CANONI CREANO SPEREQUAZIONE A DANNO DEI PIU' DEBOLI E DEI PIU' POVERI: LA FAMIGLIA AGNELLI SAREBBE TENUTA A PAGARE 104 EURO QUANTO QUELLA DEL SUO OPERAIO FIAT.
TUTTI I CANONI SONO FONTE DI INGIUSTIZIA E SONO UNA SORTA DI TASSAZIONE INVERSAMENTE PROPORZIONALE (CHI HA DI MENO PAGA DI PIU') QUINDI SONO CONTRARI ALLA COSTITUZIONE REPUBBLICANA.
STRANAMENTE A PAGARE IL CANONE SONO I PIU' POVERI E DEBOLI A CUI IL POTERE HA FATTO IL LAVAGGIO DEL CERVELLO FACENDOGLI PENSARE CHE PAGANDO SI SENTE MEGLIO E PUO' ANDARE IN PARADISO.
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php

Antonio De Franco 25.12.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Un gran bel chissenefrega... Beppe è sempre abile nel scrivere qualcosa che spacchi in due... dopo tutto l'importate è scrivere qualcosa che sia stimolo per il proprio cervello a produrre opinioni, sta tutto in questo.

Giorgio Baù 25.12.06 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo don Beppe,
dopo il tuo commento su Welby con questa risposta confermi che ormai sei diventato un prete. La colpa è sempre di qualcun altro, la prossima magari non della tv ma del diavolo, prenditi un po' meno sul serio e rilassati.
Abbasso i preti.

sandro delpiano 25.12.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Signori,
non volendo fare l'avvocato difensore di nessuno, quando si parla di questioni internazionali va precisato che le fonti sono quelle che sono.
Se l'informazione nostrana si occupa parzialmente della verità, perché impegnata a marchetteggiare di quà e di là, e si occupa della questione del CILE solo se un vecchio e indefesso ex dittatore è morto non ci possiamo meravigliare se ci si sbaglia.
Quindi, amici cari fate come Jeorge coulon: non giudicate chi sbaglia, ma fategli capire che ha sbagliato spiegando il perché.
VAI GRILLO CONTINUIAMO A CERCARE LA VERITA' ASSIEME CON IL TUO BRILLANTE E INCALZZANTE MODUS VIVENDI!

Francesco Morra (reporter rai) Commentatore certificato 25.12.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Questa faccenda che il comico Grillo Parlante dice che stava scherzando quando gli fanno notare che ha detto una sciocchezza o una falsità, mi ricorda qualcun altro. Bisognerà che d'ora in poi scriva tra parentesi "scherzo" o "non scherzo", così ci sappiamo regolare. Su Welby, ad esempio, ha scherzato?

Franco Parmiggiani 25.12.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Oggi, in piena sintonia e tradizione Catto-Italiana siamo tutti più buoni, sinceri, affettuosi,onesti, generosi, altruisti e quindi.......:

AUGURI A TUTTI DI BUON NATALE 2006!!!

Da domani ritorniamo tutti ad essere i soliti stronzi di sempre ok?

Marco Presti 25.12.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe in effetti un po' pesante lo sei stato ma sei comunque un grande e i grandi Inti Illimani potranno vedere quanto impegno metti ogni giorno nel tuo lavoro.
UN GRANDE 2007 di impegno civile.
John.

p.s.
Da cattolico praticante ho provato schifo per la vicenda del fratello Piergiorgio Welby, i funerali non si negano nemmeno ai mafiosi e omicidi, Dio avrà pietà di coloro che hanno dato uno schiaffo ad un morto (che ha sofferto per 40 anni), nonostante essi si chiamino uomini di Dio.... anche Giuda era uomo di Dio, poi ha tradito..... e penso che Dio nella sua grande misericordia abbia lo abbia perdonato.
UN BUON NATALE A TUTTI GLI UOMINI DI BUONA VOLONTA'!

John Rakas 25.12.06 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sai Beppe, i comici hanno una grande fortuna; quando colgono nel segno possono dire che le loro sono delle battute che colpiscono duro, quando dicono qualche stupidaggine possono sempre dire che la loro era pura comicità........

Ferdinando Izzo 25.12.06 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Ti ammiro, caro Beppe, il più delle volte ti ammiro per il tuo impegno e decisione. Anche se penso che la vita quotidiana di tua moglie accanto ad un tipo come te deve essere se non difficile, almeno complicata.
Non mi piace di te la tendenza a metterti sempre e comunque, non al di sopra degli altri ma al di sopra di tutte le "cose" di cui parli e di cui desideri, giustamente, pensiamo e parliamo anche noi.
Ecco, Beppe, la tua (antica) posizione nei confronti degli Inti Illimani era e resta molto sopra le righe.
Jorge Coulon ti ha risposto benissimo, per quel che conta, sottoscrivo.
Ma secondo me, tu dovresti fare ciò che spesso fai fare a noi, e di ciò ti ringrazio.
Pensare e ragionare SEMPRE per non pensare e non dire ca..te davvero poco piacevoli.
Per se stessi e per gli altri.

Fabrizio Diotallevi 25.12.06 08:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao sig.Grillo ti disturbo per chiederti una riflessione a riguardo di un vigile del fuoco volontario morto in intervento in provincia di Bologna.Sono un vigile del fuoco volontario anche io da 21 anni e tutte le volte che prendo servizio penso anch'io se questa sarà l'ultima volta che vedrò i miei cari ma sopratutto mi chiedo se sarò capace di garantire l'incolumità della mia squadra,devo essere io a tutelare i miei ragazzi e non lo stato.Lo stato non è in grado di garantire un bel niente oramai non è neanche in grado di darci dei mezzi e delle atrezzature adeguate non tanto adeguate ai tempi ma efficenti,prendo servizio consapevole che quello che farò non sarà neppure pagato perchè il rateo cioè lo stipendio misero che percepisco va nelle casse del mio distaccamento per poter far fronte alle spese di vario genere vedi alimentari ma sopratutto di atrezzatura varia per poter lavorare.Quindi penso e ragiono sugli stipendi dei nostri ministri,senatori,deputati,dirigenti statali e fancazzisti vari mentre io percepisco ben 7€ (sette euro) all'ora lorde indennità di rischio notturne e festive comprese dicevo penso a chi me lo fà fare: me lo fà fare il senso dello stato il fare parte dei pompiere aiutare con abnegazione gli altri e sopratutto la mia divisa.Ma ne vale la pena? Si ne vale la pena non per i vari ministri senatori deputati sindacati ecc.ecc. ne vale la pena per tutta quella gente che ci chiama quando ha bisogno che ci saluta per strada quando passiamo e per tutti quelli che come noi hanno un senso dello Stato.Ti chiedo ancora scusa per il disturbo ma è Natale ho sonno sono stato fuori tutta la notte per interventi e penso alle famiglie di quei pompieri morti in servizio:vorrei chiederti carissimo Beppe di fare un servizio su noi volontari pompieri di serie B vieni a vedere la nostra realtà scrivi di noi e di come siamo costretti a lavorare senza mezzi ma a volte con la nostra vita. Buon natale

grisù il draghetto 25.12.06 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sbagliare è umano ed anche tu, quindi, puoi sbagliare....Comunque gli Inti Illimani non si discutono neanche a tanti anni di distanza:sono una pietra miliare!.
Ho visto solo un paio di anni fà un loro concerto a Marsala ed è uno dei miei ricordi musicali più emozionanti in assoluto.Perchè caro Beppe non scherzi con i " grandi artisti " di musica pop e con i loro testi così ridicoli e sdolcinati da far venire il diabete?L'ironia utilizzala parlando dei loro testi e stai tranquillo che tutti rideremo di gusto.Un consiglio d'amico?fai "mea culpa" per una volta!

fulvio pizzo 25.12.06 02:20| 
 |
Rispondi al commento

Caspità era proprio arrabiato

Paolo Ariu (raziel) Commentatore certificato 25.12.06 02:17| 
 |
Rispondi al commento

AHAHAH!
Oh povero (faccia da) CULON che si offende perchè gli dicono che la loro musica non era poi un granchè.

Ma se ci hanno frullato le palle con il loro sound da scassoni che sopportavamo solo ed esclusivamente perchè ci facevano pena dato il loro status di rifugiati politici vittima di un regime dittatoriale sanguinario.

Prima di inkazzarsi il caro CulonE pensi un pò a tutti i suoi connazionali che non hanno avuto la fortuna di poter essere dei musicisti di sinistra e non sono riusciti a scappare dalle grinfie del regime oppure sono rimasti li a combattere sperando in un futuro migliore mentre gli "Inti e dipinti" si prendevano pure i meriti altrui in giro per il mondo come hanno fatto loro, mentre i loro fratelli in patria ne subivano di tutti i colori.

E adesso fanno gli offesi i signorini e ti dano pure del razzista...mavàvà.


ma chi ci crede che gli intilimani rispondono al blog???ma dai finitela con ste caccate....pensate al bel Paese....tutti quelli che stanno all'estero (italiani) dicono la stessa cosa : in Italia ci si torna per fare turismo, punto....é un cimitero per furbi da 4 lire e sfigati repressi....scappare ragazzi che é giá troppo tardi...

Buon Natale Danny

danny brasil 24.12.06 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Signori e signore.. ma l'ironia non la coglie più nessuno? Beppe non demoralizzarti, c'è chi capisce.. e non stupirti se poi l'Italia va così male..!

Iacopo Braschi 24.12.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Bhè Beppe...per l'ennesima volta hai dimostrato come la tua inaffidabiità sia davvero grande!
Come potersi fidare di uno come te?
Sbagli sugli Intillimani...figuriamoci sul resto.
Penoso!

Massimo Grassi 24.12.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Pinochet ha ridato nuova linfa al paese

Leopoldo Galtieri 24.12.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh e chissenefrega degli Intillimani.

Nestore Le Fistole 24.12.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

non te la prendere Jorge nemmeno io sapevo che eravate tornati in patria, e il caro Beppe non vi voleva offendere ma voleva soltanto far capire alla maggior parte degli italiani ( tra cui molti ignoranti) quanto Pinochet fosse un emerito coglione e per parlare di ignoranza pensa che alcuni miei compagni di classe ritenevano Pinochet un salvatore del Cile. Quindi se c'è qualcuno da rimproverare sono prima di tutto il governo che non fa passare le vere notizie ma solo quelle marchettate e poi gli ignoranti come i miei compagni.

Con questo concludo il mio intervento e:

AUGURI DI BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO
E

QUE VIVA CHILE!!!!

Claudio parisi 24.12.06 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Uh.. gli Intillimani.. perchè non vi rifugiavate in Sicilia? Non vi ho mai visti da queste parti.. sarebbe stato un onore! Dopo che andate a cena da Beppe Grillo, fate un salto dalle mie parti che vi invito a cena anche io! Buona Musica! (Risposta: E chi sei tu?)

elisabetta pedone 24.12.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

NON PAGARE IL CANONE RAI VUOL DIRE NON CONTRIBUIRE AL SOSTENTAMENTO DELLA TV PUBBLICA E (LIBERA) IN ITALIA. NON PAGARE IL CANONE E COME NON PAGARE LE TASSE ....DOPO.... IL SERVIZIO (PRIVATO).... VE LO DOVETE PAGARE DA SOLI.
NON PAGATE IL CANONE RAI E QUINDI NON PAGATE LE TASSE CHE I SERVIZI PUBBLICI(PER I QUALI ORA PAGATE UN CONTRIBUTO (SANITA,SCUOLA ECC...) DOPO VE LI DOVETE PAGARE DA SOLI :::E CHI SE LI POTRA PERMETTERE?....MA BBAVI...MA SIETE PROPRIO BBAVI ED INTTELLIGGIENTI (LA LOGICA NICHILISTA (EGOISTICA) HA PORTATO L'ITALIA NEGLI ANNI 20 ED IL MONDO IN ANNI RECENTI A PERICOLOSI PERIODI STORICI) NON PAGARE LE TASSE FA' MALE ANCHE A TE DIGLI DI SMETTERE...

claudio berardi 24.12.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. ?

Messaggio n°131 del 24/12/2006

TFR E PENSIONI: ULTIMO AVVISO

Cari iscritti alla nostra "lista di Schindler" ecco le ultime in materia di TFR e pensioni. In uno stato in cui gli sbarchi in massa sulle coste siciliane avvengono in concomitanza con gli scioperi dei giornalisti, questo vi dice TUTTO sulla FALSITÀ dominante l'italia terminale.
Per il vostro TFR e pensione dovete esattamente fare questo e ditelo al maggior numero possibile di amici e conoscenti:
1. Ritirate IN QUALUNQUE MODO il TFR che avete maturato sino al 31 dicembre entrante (anche se lo stato-taglieggiatore vi sottrarrà il 20% di tasse)
2. NON FIRMATE NULLA che vi sia proposto sia dai sindacati che dai datori di lavoro (nota 1), a costo di farvi ingessare entrambe la mani per mostrare che non potete firmare
3. Qualsiasi cosa vi dicono i mass media ASPETTATE A PRENDERE QUALUNQUE DECISIONE in materia di TFR poiché NOI SIAMO CONVINTI che entro Pasqua cambieranno ancora le regole nel tentativo di fregare ancora più soldi ai cittadini lavoratori
4. NON DATE SOLDI all'INPS in particolare le "volontarie" perché tra breve l'ammontare dell'assegno pensionistico elargito sarà INDIPENDENTE dai contributi effettivamente versati (diversamente da quanto continuano a farvi credere) (nota 2)
5. Se siete vicini alla pensione presentate subito domanda per tentare di andarci il più presto possibile

In meno di 6 mesi il debito pubblico italico è aumentato di 100mila miliardi di lire (da 1550 a 1600 MILIARDI di euro) NONOSTANTE il blocco quasi totale delle grandi opere (con vari pretesti) e l'aumento fenomenale delle tasse già in parte incluso nel cosiddetto "decreto Bersani".
Ciò ci fa concludere che, oltre alle pensioni, la riforma del TFR non sia affatto terminata sicchè lo stato-zombie avrà sempre più bisogno di soldi nel VANO tentativo di contenere il debito pubblico.

DA:
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

giuseppe resoli 24.12.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

LAVORI IN CORSO.
Scusate per il disturbo: stiamo lavorando per voi al fine di rendere migliore l'Italia.
CODICE ROSSO - PRIORITA' ASSOLUTA - 31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI.
SE CESSI CON NOI SMETTI IMMEDIATAMENTE DI PAGARE::::
31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
-
Fatti rispettare, alza la testa: disdetta il canone rai.
Dai dignità al Tuo ruolo di cittadino: disdetta il canone rai.
Ripristina lo stato di diritto: disdetta il canone rai.
Non finanziare i nostri affamatori: disdetta il canone rai.
Non dare soldi al sistema statal dirigista e corporativo ministerial sindacal parastatal imprenditoriale dei privilegiati: DISDETTA IL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
---
Disdetta (e non disdici) il canone rai:
voce del verbo disdettare.
Disdetta (e non disdici) il canone rai:
voce del verbo disdettare.
TUTTI I CANONI CREANO SPEREQUAZIONE A DANNO DEI PIU' DEBOLI E DEI PIU' POVERI: LA FAMIGLIA AGNELLI SAREBBE TENUTA A PAGARE 104 EURO QUANTO QUELLA DEL SUO OPERAIO FIAT.
TUTTI I CANONI SONO FONTE DI INGIUSTIZIA E SONO UNA SORTA DI TASSAZIONE INVERSAMENTE PROPORZIONALE (CHI HA DI MENO PAGA DI PIU') QUINDI SONO CONTRARI ALLA COSTITUZIONE REPUBBLICANA.
STRANAMENTE A PAGARE IL CANONE SONO I PIU' POVERI E DEBOLI A CUI IL POTERE HA FATTO IL LAVAGGIO DEL CERVELLO FACENDOGLI PENSARE CHE PAGANDO SI SENTE MEGLIO E PUO' ANDARE IN PARADISO.
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php


Posso aggiungere "e chi c...o se ne frega"?

Filippo Noceti 24.12.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Un post ogni tot lo canni in pieno Beppe (io farei delle scuse più sentite, senza distribuire le colpe a soggetti terzi)...solidarietà piena agli Intillimani e auguri a todos!!

Alessandro Arrigo Commentatore certificato 24.12.06 15:30| 
 |
Rispondi al commento

ma in fondo in fondo... avevi ragione... la musica cilena era un pacco pazzesco

Pippo Piarulli 24.12.06 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Gli illimati non hanno colpe è pinochet che ne ha troppe. Gli illimati hanno frainteso il tuo messaggio.
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 24.12.06 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Egregio prof Prodi, egregio Bersani, ecc., non s'è capito ancora che ci siamo rotti? Il mercimonio e le locupletazioni sui nostri servizi gestiti dallo Stato, per retribuire illustri signori con stipendi miliardari e liquidazioni arcimiliaradrie, deve, (DEVE!) finire! Subito, senza cazzeggi demagogici.
Speriamo che il Natale possa indurvi a migliori propositi: o peggio per l'Italia irretita dalle vostre magagne.
Celestino Ferraro

celestino ferraro 24.12.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe
mi spiace ma hai fatto una gaffe degna dei
fraintendimenti di tante affermazioni fatte
dal nostro ex presidente del consiglio,spero
che sia stato un episodio isolato e non si ripeta con la frequenza a cui ci aveva abituati
il suddetto.continuerò a seguirti sperando che le tue sferzate servano a qualcosa.

francesco barbin 24.12.06 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi vorrei rivolgere a quelli che stanno criticando Beppe e il suo post su Pinochet.
Secondo voi, non è da ammirare che si sia scusato e detto che quello che aveva scritto non era vero?

Se avesse voluto nascondere tutto, avrebbe fatto ciò, secondo voi?
E non solo si è scusato, ma ha anche pubblicato la lettera di Jorge Coulon, dove alla fine ha anche che non si sarebbe aspettato una cosa del genere dal Beppe Grillo che aveva conosciuto?
Per questo penso che ci si possa fidare di persone così, anche perchè moooolto difficilmente ti nascondono una cosa, soprattutto quando hanno la passioe del loro lavoro e credono in quello che fanno...

Antonio Petruzziello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.12.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Esiste una chiara linea di demarcazione tra l'insultare e lo scherzare. ovviamente tale limite varia da persona a persona.
Ionn sono in grado di giudicare ma nn mi è parso che Beppe avesse intenzione di rimproverare nessuno.
Io credo che Jorge Coulon abbia fatto bene ad intervenire anche se nn condivido le sue critiche
io credo che imparare a nn prendersi troppo sul serio sia una qualità,ti dona la capacità di sorridere anche nei momenti buii
pinochet è morto
quindi basta arrabbiarsi per queste piccolezze stupide,
Inti Illimani continuate pure a suonare.

Virginio Di Legge 24.12.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento

W BOSSI

INTI ILLIMANI FUORI DAI COGLIONI

Moreno Amalberti 24.12.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma che due balle con Pinochet, perche´non ci facciamo per un po´solo i cacchi nostri? Gli Inti Illimani, ma chi li vuole, chi li conosce ???; ci avevano gia´rotto i maroni allora, erano noiosi, pseudo intellettuali, erano dei santini dei maestrini di sinistra. Fangala !!!! Inti Illimani Fangala !!!! Grillo scrivici ancora dei nostri casini ( no il politico papocchione incensato ) che sono piu´importanti, Pinocchietto non sappiamo bene come ha fatto, ce lo diranno gli americani che lo hanno prima aiutato e poi inchiappettato, come solito loro fare. Buon natale

Nicolo Cerni 24.12.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

La risoluzione approvata dall'Onu sabato è "un pezzo di carta straccia che non potrà impedire all'Iran di continuare il suo programma nucleare"....

#################################################
Clicca sul mio nome per la notizia.

Fabrizio Di Luca 24.12.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
ti scrivo da trieste.
so che in gennaio o febbraio sarai qui da noi.. ed io saro' li ad aspettarti.
se puoi fai una piccola ricerca sul rigassificatore che vogliono costruire qui a trieste.
io sono un po' ignorante ma qualcuno che ne sa piu' di me dice che se fa il botto... trieste sparisce..
se ce la fai spendi una parola in teatro da noi.
ti ringrazio in ogni caso per tutto cio' che fai a livello informazione e sappi che entro ridendo ed esco piangendo dai tuoi spettacoli.
se hai bisogno di q.sa qui a trieste fammelo sapere e ti daro' una mano in cio' che posso.
ciao, diego.

diego alberti 24.12.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

PER IL MITICO PROF HUMILIATOR HUMDRUM J M.I.L.L.

" UNA LODE PER LA SUA OPERA"
@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

IL PROF J MILK SHAKE può definirsi un por-
tento AS HMILIATOR oltre che un uomo simpati-
co come pochi altri,meriterebbe di essere de-
cantato con rime sacre come ad altri è già -
capitato.Meriterebbe un monumento di ster-
minata mole ,che delle sue gesta desse l'e-
co indistruttibile nei secoli.tale che il fe-
lice amato nome DEL PROF in inglese dot-
tore giungesse fino ai nostri nipoti.Scor-
giamo in lui il PROF vero eroe perciò lo sor-
reggiamo nelle sue lotte umiliatrici nel mu-
tevole clamore DEL BLOG levando un applau-
so a lui e il suo FORBITO TALENTO HUMILIATOR.
NOTA BENE
PER I FANS(POCHI) DEL PROF LEGGERE INTERA
PER GLI ALTRI UNA RIGA SI E UNA NO.

cesare pavesino 24.12.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Ma era così palese che stavi scherzando.........Chi critica questa tua battuta non ti conosce e non ha capito niente di te.Ancora Buon Natale.

Andrea Barabotti 24.12.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Da gente che si è fatto polverizzare il cervello dalle lagne degli Inti Illimani c'è poco da aspettarsi, certe sottigliezze non potranno mai apprezzarle: essere frocisti necrofori, questo è il loro destino.

Buon natale anche a loro, magari un miracolo può ancora redimerli.

ettore muti 24.12.06 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Anche tu Beppe! E' diventato difficile capirti...

Paolo Schena 24.12.06 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Buon Natale Beppe di cuore,mamma mia non si puo' piu' scherzare.

Canio Martiniello Commentatore in marcia al V2day 24.12.06 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, cominciavo a credere che tu fossi infallibile. Meno male che invece sei come noi!

Auguri di buone feste a tutti quanti

Danilo Marcucci Commentatore certificato 24.12.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

LAVORI IN CORSO.
Scusate per il disturbo: stiamo lavorando per voi al fine di rendere migliore l'Italia.
CODICE ROSSO - PRIORITA' ASSOLUTA - 31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI.
SE CESSI CON NOI SMETTI IMMEDIATAMENTE DI PAGARE::::
31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
-
Fatti rispettare, alza la testa: disdetta il canone rai.
Dai dignità al Tuo ruolo di cittadino: disdetta il canone rai.
Ripristina lo stato di diritto: disdetta il canone rai.
Non finanziare i nostri affamatori: disdetta il canone rai.
Non dare soldi al sistema statal dirigista e corporativo ministerial sindacal parastatal imprenditoriale dei privilegiati: DISDETTA IL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
---
Disdetta (e non disdici) il canone rai:
voce del verbo disdettare.
Disdetta (e non disdici) il canone rai:
voce del verbo disdettare.
TUTTI I CANONI CREANO SPEREQUAZIONE A DANNO DEI PIU' DEBOLI E DEI PIU' POVERI: LA FAMIGLIA AGNELLI SAREBBE TENUTA A PAGARE 104 EURO QUANTO QUELLA DEL SUO OPERAIO FIAT.
TUTTI I CANONI SONO FONTE DI INGIUSTIZIA E SONO UNA SORTA DI TASSAZIONE INVERSAMENTE PROPORZIONALE (CHI HA DI MENO PAGA DI PIU') QUINDI SONO CONTRARI ALLA COSTITUZIONE REPUBBLICANA.
STRANAMENTE A PAGARE IL CANONE SONO I PIU' POVERI E DEBOLI A CUI IL POTERE HA FATTO IL LAVAGGIO DEL CERVELLO FACENDOGLI PENSARE CHE PAGANDO SI SENTE MEGLIO E PUO' ANDARE IN PARADISO.
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php

Antonio De Franco 24.12.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe,
hai fatto bene a precisare.. la gente e spesso anche chi ti ha conosciuto o ti sta attorno, vede oramai in te più una guida che un satiro.. e questo è sbagliato.. tu non hai mai promesso niente a nessuno! Quello che tu fai, anche attraverso l'ironia e raccontare il nostro tempo ai tanti, STUPIDI che lo vivono senza capirne le sfumature.. grazie per il tuo impegno e..
AVANTI così M.Moore dei poveri italiani.

Marco Berselli 24.12.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe,
nonostante i tuoi indiscutibili successi e il tuo indiscutibile talento ti ammiro per la tua umiltà.
Non cambiare mai

adriano perrone Commentatore in marcia al V2day 24.12.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento


Ciao Beppe,mi dispiace,ma questa volta devo dare ragione a Jorge Coulon Larranaga,non si scherza con chi per le ragioni che tutti sappiamo sono stati costretti a scappare per salvare la pelle,gli Inti Illimani con la loro musica hanno contribuito a diffondere in tutto il mondo quello che succedeva nella loro terra in quel periodo.sono stati e sono tutt'ora un gruppo molto particolare anche per la musica che componevano e eseguivano nei loro live, qualche volta con strumenti che si autocostruivano.musica che ho apprezzato e che continuo ad apprezzare,non vedo come tu possa invitarli a casa tua senza le chitarre!!!!!

concludo con una frase scritta da Allende prima di
morire.

...."Sono pronto a resistere con ogni mezzo,anche a costo della vita,in modo che ciò possa costituire una lezione nella storia ignominosa di coloro che hanno la forza ma non la ragione".

buon Natale a tutti.

adriano pavan 24.12.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La tua ironia è così sottile che non ti capiscono neppure quelli che ti hanno conosciuto personalmente. Ma come si fa a pensare di venire
ai tuoi spettacoli se poi uno deve rimanere col dubbio se dici sul serio o se ironizzi. Come è possibile prenderti sul serio. Limitatiti a denunciare i gravi fatti che ci circondano che ti riesce, anche se lo fai troppo di parte. La comicità non deve essere di questo blog.

Dante Bini 24.12.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, questa volta hai sbagliato e di grosso, io c'avevo creduto e m'era caduto un mito, quello degli Inti Illimani,non so se davvero scherzavi comunque dovresti scusarti .Un abbraccio fraterno ai nostri sogni passati. Cesare

cesare beccaria 24.12.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento

"P.r.oof", sei talmente avanti che, al post del Sig. Saletti in cui affermava che nessun finanziamento pubblico è stato accantonato per la moschea di Colle Val d'Elsa, tu hai risposto citando i fondi stipati all'uopo da MPS. Che però è la FONDAZIONE del MPS, come dici anche tu, e di pubblico non ha niente.
Toppasti!

Alessandro Salvatico 24.12.06 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Chi fosse o chi è questo Jorge Coulon non lo so, e non me ne frega, ho saputo che è un cileno con la chitarra cui Pinochet proibì di suonarla.
Forse era bene così, se è vero che Beppe se lo invita a pranzo ma senza chitarra.
Una legittima difesa o un'iperbole Grilliana?

celestino ferraro 24.12.06 09:05| 
 |
Rispondi al commento

E COSA HANNO FATTO I SIGNORI PARLAMENTARI PER BLOCCARE GLI ELETTORI-PIANISTI? BLA-BLA-BLA.
COME SI VEDE IN PARLAMENTO L'IPOCRISIA E' SEMPRE DI CASA.
Lucio

Lucio Branto 24.12.06 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Beh io molto umilmente mi azzardo a dire che questa vicenda forse è la dimostrazione che sul blog l'ironia troppo fine forse è meglio non farla e riservarla agli spettacoli, oppure scrivere mezza riga alla fine del post in cui si sottolinea che è uno scherzoe che parte del post è uno scherzo.. Anche per quelli come me che si credono moderatamente intelligenti e non sempre riescono a cogliere le sfumature della tua ironia. Visto che perdonaci ma anche se tu sei un comico molto spesso il tuo blog ospitano argomenti che poco hanno a che fare con l'ironia.
Attenzione, non sto affatto dicendo che devi smettere di ironizzare sul blog, tutto il contrario... e non farcelo mai mancare questo blog, tantovero che rimpiango la chiusura del blog di Luttazzi, anche con i suoi difetti (come ogni cosa del resto) il blog è fondamentale, ma non penso che sia necessario questo post a ricordartelo.
Il fatto è che volente o nolente una caratterizzazione di informazione/politica (specialmente in un tempo come il nostro dove si tende a politicizzare tutto perchè la politica ha ufficialmente fallito) e quindi qualche piccola precisazione per quelli un pò meno celeri di cervello sarebbe gradita, non credo che ne perderebbe cmq la satira.

Ciao, con tutta la mia stima e riconoscenza per quello che fai. E dopotutto non andare d'accordo su ogni cosa è umano, saresti sovrumano sennò.

Daniele Rossi

daniele rossi 24.12.06 03:44| 
 |
Rispondi al commento

Giulia Marchesi 24.12.06 00:45
******************************

Ineccepibile il tuo stile nella discussione, ma ci trova distanti il tipo di approccio all'argomento.

Io osservo i fatti pratici e tu esponi la teoria.

Il tuo ragionamento non fa una grinza, ma se vogliamo che la politica diventi funzionale anzichè una dispersione totale, sarebbe utile cominciare a verificare quanta della teoria scritta è valida nella pratica.

Il pericolo che corriamo in queste discussioni è di legittimare delle schifezze identificandole e confondendole con le norme .

notte

manuela bellandi Commentatore certificato 24.12.06 01:38| 
 |
Rispondi al commento

x Manuela Bellandi.

Buona l'osservazione.
Io sostengo che la moralità dei senatori a vita è superiore a quella dei pregiudicati e tu, giustamente, citi Andreotti.

Provo a replicare:
- Andreotti non è pregiudicato, ma è assolto.
In parte con formula piena (non ha commesso il fatto) in parte per prescrizione.
La vicenda processuale poi è tutt'altro che semplice, in quanto, rispetto al capo di imputazione relativo all'omicidio Pecorelli, in primo grado venen assolto e poi condannato in appello. Da qui le polemiche sulla opportunità di un sistema giudiziario che consentisse ciò, da cui scaturì, nel febbraio dello scorso anno, la c.d. Legge Pecorella.

Uscendo dal campo strettamente giuridico, proviamo a ragionare per "grandi principi".
Un senatore a vita di nomina presidenziale viene nominato per "alti meriti".
Possiamo discutere sulla opportunità di conferire l'onore ad Andreotti. Ma la legge costituzionale che prevede ciò non è "tratteggiata" sul caso Andreotti, ma, essendo appunto legge, sulla generalità degli accadimenti.
Accade infatti che taluno abbia, per la condotta di vita, per l'attività svolta etc., meriti tali da rendere opportuno un riconoscimento così prestigioso.
Si è sbagliato a conferirlo ad Andreotti? Concordo. Ma il principio di fondo resta valido. Semmai questa è l'eccezione che conferma la regola.

E colui che vanta "grandi meriti", a mio giudizio è maggiormente legittimato a sedere in parlamento di tanti beceri individui che sono di nomina popolare e con l'infame macchia di violatori della legge, con tanto di sentenza penale definitiva.

Concordo infine sul fatto che l'argomento è di attualità esclusivamente per un comodo interesse di parte, che spero non venga assecondato.

Giulia Marchesi Commentatore certificato 24.12.06 00:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Jorge garantisco io per lui! Voi con la vostra musica ed i vostri canti siete stati la colonna sonora di buona parte della mia vita. GRAZIE Ragazzi grazie davvero e che bello potervelo dire!

Annamaria Zarlocco Commentatore in marcia al V2day 24.12.06 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Professore,
parliamo la stessa lingua tanto è vero che le rispondo, provando a farle capire ciò che per me è banale.

Io sostengo, al contrario di lei, che non debbano astenersi, perchè la legge consente loro di votare.
Lei argomenta partendo dal presupposto che non hanno ricevuto il mandato dagli elettori.
Ma ragionando così, enfatizzando quindi il mandato elettorale, si finisce ai risultati paradossali che Umberto Eco ha efficacemente descritto (cfr. Che tempo che fa - 05 febbraio 2006).
"Sono malato ma non mi faccio curare perchè il medico non è eletto"
"Allo stesso modo non mi faccio processare -guarda caso questa era la tesi dell'ex premier- perchè i giudici non sono eletti"
E così via.....
Ora, lei non ha l'acume di Eco, che del resto nemmeno io posseggo. Spero però che questo aiuto le possa servire.
Concludendo, se la Costituzione prevede i senatori a vita, un motivo ci sarà; provi a consultare un discreto manuale di diritto pubblico e troverà le giustificazioni del caso. Magari provi a correlare l'argomento alla diversa capacità dell'elettorato rispetto alle elezioni della camera.
Se poi, nell'esercizio delle loro funzioni, i senatori a vita decidono di astenersi (autonomamente) dal voto, nulla da eccepire.
Ma nessuno, e tantomeno chi ne ha fatto uso in passato, può imporlo.
A patto che non si cambi la legge costituzionale.

Se vogliono, facciano pure.
Ma io non sono d'accordo, per le stesse ragioni che lei può trovare nel manualetto sopra descritto.

La prego, ne consulti uno.
Magari troverà anche il vero significato della parola censura, di cui lei si sente vittima.
Per il termine "capriccio" o "pretesto", invece, basta un semplice dizionario.

Giulia Marchesi Commentatore certificato 24.12.06 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Il malinteso comunque dev'essere stato questo. Che tu giustamente sostieni che la moralità dei senatori a vita è superiore a quella dei pregiudicati eletti. Ma io non sostenevo il contrario! Anzi, sono d'accordo.

A mio avviso, entrambi i punti sarebbero da rivedere. Assieme a tanti altri che, come dicevi tu, sono ben più gravi e più urgenti.


Dave Matthews 23.12.06 23:58
***************************************

Ma tra i senatori a vita non c'è anche Giulio Andreotti?

Scusa se m'intrometto nella vostra discussione ma non è affatto vero che i senatori a vita sono più morali di altri...Santa Cleopatra! Andreotti!

Anzi...più sono vecchi e più sono marci!

Quello che da fastidio in questa polemica dei senatori a vita è che è stato sollevato adesso che questi voti servono....non si cambiano le regole a metà gioco...è questo denigrare le regole esistenti che disturba.

ciao
scusate l'intrusione.
baci

manuela bellandi Commentatore certificato 24.12.06 00:18| 
 |
Rispondi al commento

P.r.oo.f John Stuart Mill 23.12.06 23:48

""""Per quanto riguarda la LEGGINA AD PERSONAM della coppia FLICK-SCALFARO fu fatta proprio per evitare l'imminente rinvio a giudizio di PRODI...troppo difficile da capire?""""

Gniiikkkk....gnnnnniiikkkk....gnnniiiiiiikkk!!!!!!!!
Sento rumore di specchi che qualcuno tenta, invano, di scalare!!!!!! Di processi alle intenzioni è pieno il mondo.........fossero validi...... Gnometto sconterebbe l'ergastolo.

""""Devo uscire ora...""""

Che la serata ti sia propizia.....

""""Good night and Merry Christmas anche se non te lo meriteresti...""""

Madre de Dios!! E perchè??

Un "Buon Natale" non si nega nemmeno agli emeriti figli di p.......... categoria alla quale mi onoro di appartenere........

Saluti natalizi bipartisan.....

maurizio spina 24.12.06 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Giulia,

Apprezzo la discussione pacata e ragionevole.

La questione di "legittimità morale" che sostenevo non è legata alla persona del senatore a vita.

Il punto è che i senatori a vita prescindono dal principio di rappresentanza democratica, poichè non sono eletti. Esprimeranno sicuramente in modo etico il loro giudizio. Ma, in tal modo, turbano gli equilibri espressi dagli elettori. E' legale, certo. Ma io non ritengo che non sia giusto--indipendentemente dal fatto che siano di sinistra o di destra.

Troverei più consono ad una democrazia che ciò non avvenisse.

La mia opinione mi pare più o meno condivisibile, ma non illogica.

Quanto detto in ogni caso non implica che io sia favorevole all'elegibilità dei pregiudicati. Infatti, sono d'accordo con te--che non dovrebbero esserlo.

A tal proposito, aggiungerei però che il sistema giudiziario dovrebbe diventare molto più affidabile. Mi pare che troppo spesso assolto non coincida con innocente, e vice-versa.

Il malinteso comunque dev'essere stato questo. Che tu giustamente sostieni che la moralità dei senatori a vita è superiore a quella dei pregiudicati eletti. Ma io non sostenevo il contrario! Anzi, sono d'accordo.

A mio avviso, entrambi i punti sarebbero da rivedere. Assieme a tanti altri che, come dicevi tu, sono ben più gravi e più urgenti.

Dave Matthews 23.12.06 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

P.r.oof John Stuart Mill 23.12.06 22:15


Giooooooppppppoooooo!!!!! Vecchio clone di Pannella marcescente!!!! (tu.....non Pannella ovviamente)!!!!

Non hai perso il vizio di sparare inutili palle nemmeno a Natale!!!!!

""""......la DC era formata da correnti di DESTRA e di SINISTRA e che SCALFARO è sempre appartenuto alla seconda corrente?""""

Un pericoloso KKKKKomunista l'Oscar Luigi!!!!
Tsk, tsk Gioppo.......un radicalonzolo del sasso........per contratto, deve parlare come Pannella.....non come Berlusca......


"""""......COMPROMESSO STORICO (accordo DC-PCI),principale causa del nostro current PUBLIC DEBT?"""""

Due paroline sul "Beto" (pace all'anima sua) le vogliamo dire a tal proposito??????

"""".....sa che nel 1997 Mr Prodi fu salvato dall'abuso d'ufficio per l'affare SME da una leggina "ad personam" redatta da Giovanni Maria Flick, Ministro della Giustizia e suo avvocato di famiglia come lo era PREVITI per Berlusconi....""""

Emh, emh, emh.......vorresti spiegare in mondovisione, con parole tue, come può una leggina ad personam aiutare un soggetto nemmeno rinviato a giudizio?

""""nello schieramento di centro-sinistra da Lei votato siedono in Parlamento ASSASSINI (D'ELIA)""""

Ahia!!! Qua potresti pure aver ragione.......il simpatico D'Elia poteva scegliere pure fra i milioni di mestieri dell'umana attività......però all'interno del parlamento italiano il crimine fa curriculum anzicheno'....
Finchè non ci sarà legge specifica in tal senso.........Pasquale Barra "o' animalo" potrebbe essere un buon candidato per la cdl........

Ah....a proposito......scendendo nella polemichetta da 3 elementare (il tuo pane in pratica)....vuoi dire 2 paroline natalizie su Tony Negri???.....Prego.....accomodati!!!

Bbbbbbuuuuuoooonnnnnn Nataleeeeeeeeeeee Gioppo.....naturalmente.....albionico......

Saluti natalizi bipartisan...

maurizio spina 23.12.06 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, tu 6 un pozzo di scienza ambientale ed economica, hai notizie di prima mano ma su questa vicenda degli Inti Illimani qui non hai fatto una bella figura e mi chiedo sempre più il perchè accadano episodi simili a te. Ricordo il casino, simile, che hai fatto su segnalazione di qualche MALINFORMATO sulla vicenda di Vika Moroz, che come ti è noto, ora sta meglio di prima e passerà il Natale in una famiglia che le vuole bene, al caldo. Passerà così il Natale, lei, a differenza di Igor, il "bambino di Minsk" (vedi lettera pubblicata da te il 10 marzo con allegati commenti, 13 e 15 marzo, degli autori della sottrazione di minore perpetrata E MAI PUNITA dall'8 al 27 settembre u.s.). Ti scrivo questo perchè ho la sensazione che qualcuno ti racconti delle porcherie, falsando la tua visione delle cose e spingen doti a scrivere delle cazzate.
Penso alle parole SANTE che Marco Travaglio, che mi stava antipatico ma che ora è il mio idolo, ha scritto sulla vicenda nella prefazione a "La scomparsa dei fatti", so che lui è tuo amico: fatti dire un po' come stanno le cose per davvero, visto che alle mie lettere non hai risposto all'epoca.
Jorge Coulon Larranaga (Venceremos, companero...) è stato sin troppo leggero, credimi, così come le 5000 famiglie italiane iompòossibilitate a trascorrere il Natale con i bambini bielorussi perchè beffate ALL'ORIGINE da un gesto ILLEGALE e frutto di un amore EGOISTICO (o il tuo omonimo don Danilo Grillo, parroco di Cogoleto, la pensa diversamente?) sono troppo leggere, troppo educate e troppo intelligenti per replicare a chi anche oggi a "Verissimo" ha mostrato il magone per non avere ancora visto o sentito Vika Moroz.
Siccome sono testone, stasera che è la vigilia di Natale sarò a Cogoleto alla Messa assieme a mia moglie. Ci andremo ESCLUSIVAMENTE PER PREGARE, con la speranza che don Danilo Grillo si ricordi nella Messa di TUTTI I BAMBINI BIELORUSSI!!!
Buon Natale, nonostante tutto...

alberto fortunati 23.12.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro professore,
se riuscisse ad argomentare senza offendere, renderebbe la discussione con lei più piacevole.

Proverò comunque a risponderle.
Io non ho sostenuto che a sinistra ci siano le colombe e a destra i falchi.
Ho solo detto che la destra a me fa paura e quindi mi accontento di una sinistra così-così. E all'interno della sinistra scelgo le compagini che non abbiano prescritti.

Sull'abuso d'ufficio ci sarebbe molto da discutere.
Come era la norma precedente? Chi ha votato la modifica dell'art. 323? Confronti le due norme e mi dica: ritiene che la nuova formualzione garantisca meglio l'imputato rispetto alla genericità della precedente o meno?
La posizione di Prodi, nel merito della vicenda, è stata archiviata in udienza preliminare. Come saprà, questo significa che il g.u.p. non ha ritenuto vi fossero elementi idonei a sostenere l'accusa.
Ben diversa è la prescrizione che interviene con la concessione delle attenuanti generiche AL TERMINE DEL DIBATTIMENTO. Quindi non confonda.
Ergo:
-Prodi= prosciolto perchè il fatto non sussiste= pregiudicato non è.
- Berlusconi=prosciolto per presrizione=pregiudicato non è (ma la differenza si nota al volo)
- Previti=condannato in I°, II° grado e Cassazione=cosa giudicata=Pregiudicato.
Questo dice il codice di procedura.
Infine, nemmeno io concordo con la presenza dei pregiudicati da lei citati. Nè ho sostenuto che solo il centrodestra li abbia.
Ho solo detto che, sollevare la questione della legittimazione morale per i senatori a vita, mi pare ridicolo o pretestuoso, visto che i pregiudicati possono sedere in parlamento (ergo: prima vietiamo l'elettorato passivo ai pregiudicati -sia di destra che di sinistra- poi vediamo che fare dei senatori)

A differenza di lei, io non distinguo tra pregiudicati, ma solo tra cittadini onesti e non.
Chi viola la legge - in special modo quella penale-, a mio modesto parere, non ha LEGITTIMAZIONE A SEDERE IN PARLAMENTO.
A PRESCINDERE DAL REATO.
Spero di essere stata chiara.

Giulia Marchesi Commentatore certificato 23.12.06 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Cante 23.12.06 19:28

Voi ITALIANI compreso ME siamo dei COGLIONI LEGALIZZATI, HO GIA' DATO E REMUNERATO FALSI IPOCRITI E SOPRATUTTO LADRI LEGALIZZATI

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

MA COSA DICI...

SIAMO UNA SCQUADRA FORTISSIMI...

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento

E il vero Pinochet ride!
Bravo Beppe!

Carla Rossi 23.12.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Dopo 16 anni di violenza do stato, corruzione, l’ingiustizia, abuso di potere, discriminazione, il maltrattamento, strumentalizzazione, razzismo, il fascismo, l’integralismo, complotti, sofferenza, umiliazioni, false accuse e sospetti, che ho “subito pesantemente la loro conseguenza sono riuscito nella mia missione in questa terribile storia, nonostante il disperato tentativo dei miei persecutori ad impedirmi di dimostrare l’infondatezza delle menzogne che propagandavano per legittimarmi moralmente” come facevano agli stranieri! Ho impiegato 6 anni e otto mesi per l’affermazione di questo concetto, ma ho dovuto disintegrare il sistema che si usava per legittimare l’azione criminale di coloro che violentavano la mia persona in questa città sotto i riflettori dei membri del suo regime autoritario!

I miei aggressori guidati del comandante Lussese vincenzo e i suoi fedeli nel mondo dei servizi segreti e il servizio dell’ordine romano mi hanno massacrato per nascondere la verità che rimetteva in discussione il sistema che applicavano in questo delitto e legittimare la loro iniquità, ma erano costretti a scaricare il loro odio politico e razziale su di me per intimidire gli stranieri come prevedeva violenza di stato, ma sono convinto di aver incassato anche loro la “conseguenza” di quello che faceva in questa storia!

Ho raggruppato gli operatori dello stato in questa città nel 1991 per fare la cosa giusta, ma in questa parte di questo scandalo si consideravano testimoni acullari che hanno seguivano negli ultimi 16 anni la mia distruzione fisica e morale come ha ordinato il comandante dei servizi segreti di questa città, soprattutto il modo con cui è stato eseguito dai distinti signori e signori, che mi usavano per assicurarsi gli avanzi del banchetto miliardario che assicurava questa vicenda.
vwdi: www.lemin.splinder.com
www.lemin.blog.kataweb.it

lemin castellani 23.12.06 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Metthews, forse non ricorda.

Lei ha sostenuto che i senatori a vita non sono legittimati MORALMENTE a votare.

Io allora, a titolo d'esempio, le ho risposto: FORSE I PREGIUDICATI LO SONO?


In altre parole, lei ha esposto una tesi, io ho provato, con un esempio, a confutarla e a proporre una soluzione alternativa che lei sembrava condividere.
Più chiaro ora?

Giulia Marchesi 23.12.06 21:45 |

_____________________________________


Giulia,

I due argomenti sono disgiunti. Il fatto che ritenga che non dovrebbero avere diritto di voto non implica in alcun modo che ritenga giusto che siano eleggibili dei pregiudicati.

Sono rimasto perplesso non dalla tua opinione, che ovviamente può essere differente. Ma dal tuo sarcasmo--dato che si basava su qualcosa che non avevo detto.

Dave Matthews 23.12.06 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao giorgia

ti auguro una vita felice serena , con tanto amore , prosperità
carità verso il prossimo ,
con simpatia mirella

pisano.mirella 23.12.06 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PREGIUDICATI
____________

I pregiudicati sono presenti in entrambi gli schieramenti.

Dave Matthews 23.12.06 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Mirellina!!!

giorgia meneghel (gioix) Commentatore certificato 23.12.06 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Buon Natale a tutti. Sarebbe gradito che invece di fare "chat" sul Blog con discorsi privi di alcun senso logico, buttati lì per sporcare il muro, si scrivessero delle cose interessanti e magari intelligenti.

Pietro Giovanni 23.12.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

La vera domanda da porsi semmai è un'altra: a parti rovesciate, tutti i 10 SENATORI a VITA avrebbero votato sempre la fiducia al Governo Berlusconi?

Ce lo vede la D.ssa GIULIA MARCHESI il SENATORE a VITA Don OSCAR LUIGI SCALFARO che vota BERLUSCA? E la MONTALCINI?? Io sinceramente NO!!

E a parti rovesciate, la sinistrina D.ssa GIULIA MARCHESI non avrebbe protestato sul fatto che il Governo Berlusconi basasse la propria esistenza su SENATORI A VITA senza mandato popolare?

Io ho qualche in dubbio in proposito e Lei D,ssa GIULIA MARCHESI??
_______________________________________________

I senatori a vita, avendo voto deliberativo, possono esprimerlo come meglio credono.
Scalfaro non voterebbe mai Berlusconi, ma non perchè è di sinistra - fa ridere sostenerlo essendo ex DC - ma per una questione morale (e sono d'accordo con lui: non riuscirei a dare la fiducia ad un prescritto)

Quando in passato il centrodestra ricorse al voto (necessario) dei senatori a vita (94), pur non condividendo, non mi sono scandalizzata, anzi. Hanno diritto di voto, quindi lo esercitino come meglio credono.
Un conto è dire: non sono d'accordo con il voto che esprimi.
Un altro dire: non sei legittimato a farlo.
La costituzione lo consente, e io sono d'accordo sul fatto che in Parlamento vi siano coloro che hanno dato un contributo al nostro paese ( mi riferisco non a quelli di diritto, ma a quelli di nomina presidenziale)

Ci vada piano con gli appellativi: io non sono propriamente sinistrina. Sono semplicemente una persona sfiduciata dalla politica che vota quel che crede sia meglio per il paese. Posso sbagliare , ma non ho pregiudizi ed appartenenze politiche.
Ad aprile ho scelto la sinistra, perchè, pur essendo poca cosa, al massimo combinerà qualche stupidaggine, ma niente di irrecuperabile.
Di questa destra io invece ho paura, e molta.

Voto comunque sempre liste che hanno la cortesia di presentarsi sfornite di pregiudicati.
Quindi, come lei potrà intuire, spesso la scelta è obbligata

Giulia Marchesi Commentatore certificato 23.12.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA PELLICCE

"La pelliccia è portata da animali stupendi e persone orrende"

BASTA ALLE PELLICCE MORTE SULLE NOSTRE SPALLE, LE FUSA DI UN GATTO O LE FESTE DI UN CANE SONO PIU' CALOROSE, RISCALDANO IL CORPO ED IL CUORE.

FIRMA LA PETIZIONE PER FERMARE QUESTO MASSACRO

Aiuta i nostri amici animali, non essere insensibile al grido di dolore e di aiuto che ti chiedono le povere Volpi Bianche scuoiate vive per soddisfare i capricci di qualche "nobil donna" dall'animo poco nobile.

Grazie dell'aiuto.

clicca sul mio nome pochi click ed arrivi sul modulo della Petizione Online.

matteo tocco 23.12.06 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ciao Ragazzi.
Leggo sempre i post, ma è difficile che ne lasci uno io.
Questa sera però lo vorrei fare, cercando di condividere il mio pensiero con chi ne sarà in grado.
Siamo ormai a 2 giorni scarsi da Natale, quella che è nata come la festa della nascita di Gesù, e che ormai si è ridotta ad una festa di popolo, più che altro per spendere soldi in inutili regali.
Ci sono alcuni punti che mi piacerebbe evidenziare:
1)In chiesa si vedono solo sfilate di moda, di gente che va lì per fasri notare;
2)Gente che non ti si caga per tutto l'anno quel giorno ti saluta per far vedere che è buona;
3)Tutti fanno regali perchè "si sentono in obbligo";
4)Si fà il presepe e l'albero il più costoso possibile perchè si è spacconi e bisogna mettersi in mostra;
5)Si organizzano cenoni da "Le mille e una notte" dove avanzano un sacco di cose;
e potrei stare ad elencare ancora cose.
Poi però il resto dell'anno:
1)Incontriamo un povero e non ce lo filiamo;
2)Le persone che abbiamo salutato facciamo finta di non averle viste;
3)In chiesa non ci andiamo mai;
4)I regali non li facciamo, e quelli di Natale spesso non sono foatti con il Cuore;
5)E LA GENTE ANCORA CONTINUA A MORIRE, GIORNO DOPO GIORNO.
IL PUNTO DOVE VOLEVO ARRIVARE E' PROPRIO QUESTO:
NON SO' VOI, MA IO MI SONO LETTERALMENTE SCOCCIATO! SONO DIVERSI ANNI CHE IL NATALE NON LO RIESCO A FESTEGGIARE COME VORREI. NON POSSO, NON MI SENTO DI FARE FESTA SAPENDO CHE MENTRE IO MI STO' MANGIANDO UN BEL PIATTO DI PASTA CON IL PESCE, ALMENO 5 PERSONE STANNO MORENDO, CHI DI FAME, CHI AL CIGLIO DI UNA STRADA, CHI PER ALTRI MOTIVI.
Questa per me non è una festa, come per molti altri, e non sò quanti di voi riescono a festeggiare, sapendo che altri stanno morendo, ma chissà, forse nemmeno lo sanno...
SENZA DIMENTICARE CHE QUESTA FESTA è LA NASCITA DI GESù.
Con questo post volevo solo sensibilizzare i vostri Cuori, e cercare di farvi passare una Natale nel quale siete persone vere e non dei falsi.
Buon Natale!!!

Raffaele Tomei Commentatore certificato 23.12.06 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

luttazzi :

http://www.youtube.com/watch?v=oAUXV36Qb0U&mode=related&search=


Anvedi, ie rode er coulon... :D

angelo severgnini 23.12.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento

meccanismo è equo solo quando appoggiano il centrodestra?! Preferisco ridere con la Giulia (anche se ci sarebbe da piangere)...

Flavio Lupi 23.12.06 21:07 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

Caro Flavio,
rido proprio perchè, invece di preoccuparci di altre questioni (es. legalità e giustizia - precariato - energia - riforme sociali - immigrazione), il blog oggi è pieno di proteste per il voto dei senatori a vita! Quale enorme problema!
Però concordo che vedere tanto asservimento fa un pò piangere.

Giulia Marchesi 23.12.06 21:14 |

________________________________________

Se parliamo di senatori a vita, cosa c'entrano i parlamentari pregiudicati?

Se parliamo di parlamentari pregiudicati, è ovvio che non discutiamo di energia.

Capisco perchè ricorrete al sarcasmo: non siete in grado nè di sostenere un discorso logico, nè una discussione civile.

Dave Matthews 23.12.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Auguri a tutti di Buon Natale...un Natale globale possibilmente senza distinzioni di religioni presepi canzoni velo burka...


buona sera

dott. esposito

mi spieghi cosa ha fatto per la sua città

giuro non nè so una di buona e si che napoli e i napoletani li conosco fin troppo bene
con cordialità

mirella pisano

pisano.mirella 23.12.06 21:20| 
 |
Rispondi al commento

La mangiatoia di Natale


Il governo Prodi, con tutti i suoi ministri, sottosegretari e poltronati vari, costerà 1 milione e 375 mila euro in più rispetto ai precedenti esecutivi della storia della Repubblica. E chi paga? Noi, con la finanziaria

Patty Ghera alias f i o r e v e r d e 23.12.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Cosa hanno in comune;

Una fabbrichetta emiliana che commercia in metalli

Un'affermata ditta nella periferia di Parigi

Una succursale magiara di un colosso Usa

Una filiale olandese di una multinazionale?

Sfruttano il dual-use con l’Iran!!!!!!!

COME SEMPRE SCANDALOSO.

Clicca e leggi

Cesare Marchi 23.12.06 21:13| 
 |
Rispondi al commento

per i napoletani
domanda ma come fatte a votare da circa 10 anni gli stessi

ma la cosa più buffa e orribile quella specie di sindaco come si chiama iervolino

ma signori e poi piangete

ps. enorme rispetto per i napoletani

pisano.mirella 23.12.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento

...
Se vuoi uno stato di diritto, bisogna che tu metta una regola che vale per tutti. Quindi, o riconosci che tutti quelli che hanno meriti di carriera diventano senatori a vita, oppure... nessuno.

Il solo fatto che siano tutti sostenitori della sinistra dovrebbe essere un'indicazione che comunque questo non è avvenuto. Il meccanismo quindi non è nè equo, nè rappresentativo.
...

Dave Matthews 23.12.06 20:47

Allora il meccanismo è equo solo quando appoggiano il centrodestra?! Preferisco ridere con la Giulia (anche se ci sarebbe da piangere)...

Flavio Lupi 23.12.06 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cpme ca... hanno fatto a non capire che la tua era una battuta ! Sono degli Intilli Tonti... oppure ragionano con gli Intilli Piedi !
(non vorrei mai... ma io a casa a mangiare non posso certo invitarli !).
A U G U R O N I
A T U T T I

Maurizio Monti 23.12.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Gennari Espositi . educa con la tua intelligenza il TUO POPOLO.. VAI ..e sarai Finalmente LIBERO e mio AMICO...

Roberto Cante 23.12.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Per la serie teniamoci dal troppo ridere.
In altre parole chi, come riconoscimento per la propria "carriera" ottiene il seggio al Senato, non ha legittimazione morale.
Mentre per chi ha ricevuto condanne per corruzione in atti giudiziari, ovvero è risultato prescritto per la concessione delle attenuanti generiche (e grazie alla Pecorella ha evitato un pericoloso e quanto mai incerto giudizio d'appello) invece la legittimazione morale ci sarebbe.
Proprio una bella teoria questa.
Un pregiudicato e un prescritto sono moralmente legittimati più di un senatore a vita.
Da non credere

Giulia Marchesi 23.12.06 20:32 |
________________________________________

Quando hai finito di ridere, magari incomincia a riflettere:

Se vuoi uno stato di diritto, bisogna che tu metta una regola che vale per tutti. Quindi, o riconosci che tutti quelli che hanno meriti di carriera diventano senatori a vita, oppure... nessuno.

Il solo fatto che siano tutti sostenitori della sinistra dovrebbe essere un'indicazione che comunque questo non è avvenuto. Il meccanismo quindi non è nè equo, nè rappresentativo.

Quindi, a mio avviso, non è morale.


SUI PREGIUDICATI:

Io non ho sostenuto che sia giusto avere dei rappresentanti del popolo pregiudicati o pluricondannati.

Giulia, ridi pure. Ma sappi che stai ridendo delle tue fantasie. La qual cosa, sinceramente, è un po' grottesca.

Dave Matthews 23.12.06 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli sciacalli della notizia

Sono sciacalli!!!.

Si gettano sulla notizia, e come sciacalli, la spolpano, ma solo dopo che i propri padroni l’abbiano uccisa, in maniera tale da non essere capibile, non essere pericolosa.

Poi i giornalisti la finiscono, non a colpi di fioretto, ma azzannandola, masticandola, divorandone le interiora, per poi “gettare” il resto sulla carta, putrefatta come i resti di una carcassa.

Notizie putrefatte. Di questo ci cibiamo giornalmente.

Clicca per leggere.

Lorenzo Martoni 23.12.06 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Nn penso di dover correggere il mio blog...

Roberto Ionni 23.12.06 19:40
*****************************

ahahah!
non hai capito : "l'ho" si scrive così, correggi!

...allora è vero! chi va con lo zoppo...

ciao

manuela bellandi Commentatore certificato 23.12.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento

stefano fiocchi 23.12.06 20:00

Ce aggio parlate: diceno ca' tu nun'arrizze!!!

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento

w,w,w, s,i,g,n,o,r,a,g,g,i,o, i,t,


Grillo ci propone le sue solite cazzate...

ha sempre la scusa di essere un comico (a scopo di lucro)

intanto gli affamatori di popolo continuano a fare i cazzi loro.

leggete leggete...

Mario Piazza 23.12.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Ot: un augurio di buon natale e felice anno nuovo alle aziende municipalizzate italiane.( oggi utilities).

Ne hanno veramente un gran bisogno!

marco pighetti 23.12.06 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono stati eletti. Quindi non hanno legittimazione morale. L'incongruenza è tra la legittimazione morale e quella legale--che andrebbe sanata modificando questa ennesima astrusità italiana. Ossia, togliendo il voto ai senatori a vita.

___________________________________________________

Per la serie teniamoci dal troppo ridere.
In altre parole chi, come riconoscimento per la propria "carriera" ottiene il seggio al Senato, non ha legittimazione morale.
Mentre per chi ha ricevuto condanne per corruzione in atti giudiziari, ovvero è risultato prescritto per la concessione delle attenuanti generiche (e grazie alla Pecorella ha evitato un pericoloso e quanto mai incerto giudizio d'appello) invece la legittimazione morale ci sarebbe.
Proprio una bella teoria questa.
Un pregiudicato e un prescritto sono moralmente legittimati più di un senatore a vita.
Da non credere

Giulia Marchesi Commentatore certificato 23.12.06 20:32| 
 |
Rispondi al commento

PRIORITA' ASSOLUTA - SCADENZA DEL 31-12:
RicordaTi di disdettare il CANONE RAI.
LAVORI IN CORSO.
Scusate per il disturbo: stiamo lavorando per voi al fine di rendere migliore l'Italia.
CODICE ROSSO - PRIORITA' ASSOLUTA - 31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI.
SE CESSI CON NOI SMETTI IMMEDIATAMENTE DI PAGARE:::
31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
-
Fatti rispettare, alza la testa: disdetta il canone rai.
Dai dignità al Tuo ruolo di cittadino: disdetta il canone rai.
Ripristina lo stato di diritto: disdetta il canone rai.
Non finanziare i nostri affamatori: disdetta il canone rai.
Non dare soldi al sistema statal dirigista e corporativo ministerial sindacal parastatal imprenditoriale dei privilegiati: DISDETTA IL CANONE RAI. Qui per sapere come fare (con questa disdetta non hai nessun fastidio con l'esattoria, non ricevi il fermo e la disdetta è valida subito):::::
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
---
Ogni lettore e commentatore del blogg provveda a fare proselitismo ed entro il 31-12 provveda a far disdettare e far cessare il pagamento del canone rai almeno a 12 persone.
Inoltre si può lasciare un avviso per la disdetta nei bar che si frequentano della propria città.

Antonio De Franco 23.12.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento

LAMPIONE KILLER A NAPOLI

a Napoli un lampione cadendo ha ucciso una giovane donna in motorino.

mentre Rosa Russo Jervolino, affermava che aveva dato ordine di controllare la stabilita' dei lampioni di Napoli, un altro lampione cadeva, per fortuna distruggeva solo una macchina.

Si spera fortemente sia terminata la partita a birilli.

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 23.12.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento

La competizione oggi si gioca con le alleanze e i prezzi al ribasso. Per conquistare la protezione della Regione, la famiglia Buglione ha messo in campo l'International security service. E, per gareggiare nell'appalto, si è associata con un altro colosso locale del settore: La vigilante, società nella quale Antonio aveva cominciato come guardia giurata. Anche questo istituto ha attraversato un brutto momento una decina di anni fa. Federico D'Emilio, 64 anni, figlio del fondatore e padre dell'amministratore, era stato accusato di associazione mafiosa. Ma nel 1998 è stato pienamente assolto. Unico punto di contatto con la camorra: essere compare d'anello, il testimone di nozze, del superlatitante Eduardo Contini, 51 anni, potentissimo boss di Vasto, Arenaccia e Poggioreale. Un fatto, scrivono i giudici nell'assoluzione, che comunque genera "un profondo sentimento di inquietudine". Sono passati otto anni. Tanto è bastato per dimenticare anche quell'inquietudine.

Fine: I camorristi sono i politici!!!!

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il compromesso storico

Questa Finanziaria all'insegna dell'aumento della spesa ed alla spoliazione dei cittadini, in pochi anni ci porterà indietro di decenni. Tutto ciò rappresenta il vecchio, cioè il connubio tra la Dc ed il Pci, responsabili di questo enorme debito pubblico che ci trasciniamo da anni.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 23.12.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il successo iniziale delle guardie private della Regione è legato a un nome che ha lasciato tanti eredi politici a Napoli: Carmine Mensorio, senatore della Dc e poi del Ccd, uscito dieci anni fa dall'inchiesta sugli intrecci tra camorra, borghesia e alti funzionari dello Stato buttandosi dal traghetto che lo stava riportando ad Ancona dalla latitanza in Grecia. Nel frattempo ad Antonio e Carlo Buglione si è unito il più giovane della famiglia, Carmine, che oggi ha 39 anni. L'ultimo loro colpo poche settimane fa ha messo fuori gioco tutta la concorrenza: l'appalto per il denaro della Banca di Roma in Campania. Secondo fonti dell'istituto, è stato conquistato grazie a un super ribasso, 14,50 euro l'ora contro i 19,99 stabiliti come minimo dalla Prefettura.

Di quei primi anni restano tanti ricordi. In parte scritti su carta intestata della Direzione distrettuale antimafia. Come la foto della cena, il 19 gennaio 1996, in un ristorante di Nola, tra Mensorio, amministratori locali, consiglieri regionali e presunti camorristi per preparare la campagna elettorale: "Sotto la vigilanza armata di due istituti di vigilanza", spiegano in quei giorni i magistrati all'Ansa, "La vigilante 2 e La vigilante 3 dei fratelli Buglione". Oppure le agghiaccianti testimonianze dei boss pentiti Pasquale Galasso e Carmine Alfieri. "Con il titolare di quell'istituto, anzi preciso con uno dei titolari di quell'istituto", racconta Galasso, "Alfieri era in contatto assai stretto per il tramite di Geppino Autorino. Tali rapporti di Alfieri con quell'istituto, sono dimostrati anche dal fatto che il primo si rivolgeva al secondo per ottenere assunzioni di persone fidate. È il caso di un ex carabiniere, o comunque ex militare, di circa 35-40 anni, abitante in una casa di campagna al centro della rete di rifugi di Alfieri in Piazzolla di Nola". E Carmine Alfieri, parlando di Antonio Buglione: "L'incontro che ebbi con lui avvenne durante la mia latitanza, presso la vecchia abitazione di Autorino".


Visto il clima rissoso e poco natalizio, vi faccio gli auguri a tutti ricordando che:

EL PUEBLO UNIDO JAMAS SERA' VENCIDO!!!!

andrea vagnoni 23.12.06 20:25| 
 |
Rispondi al commento

carissimi cosa fate il giorno di Natale?
io andrò a pisciare in uno dei quei negozi che terranno aperto il giorno di Natale a Verona

spero che veniate in tanti

auguri a tutti mario

mario schiavon Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'8 settembre di quest'anno un loro partner, Antonio De Felice, 40 anni, di Brescia, è diventato presidente di Dual Service spa. La società bresciana gestisce la sorveglianza, la scorta ai blindati e la custodia di tonnellate di soldi per le grandi banche del Nord. Una fra tutte, Banca Intesa. Un altro ramo d'attività di De Felice, procuratore nella Base srl di Vicenza, altro colosso della sicurezza, porta alla protezione del Monte dei Paschi di Siena. Il prossimo malloppo da conquistare sarà il colossale appalto per il contante delle Poste. E quel giorno, i misteriosi fratelli di Saviano potranno dire di avere messo le mani sul denaro di metà degli italiani o forse più.

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento

"del Beppe Grillo che abbiamo imparato ad ammirare nel nostro troppo lungo soggiorno italiano."

Ma quale ammirazione !?!?!

Quel Grillo di cui si parla e' morto da quando c'e' questo maledetto blog !

Post al limite dell'intolleranza e della xenofobia, attacchi a politici di un solo schieramento e (in ultimo e piu' vergognoso) il post su Piergiorgio, che dimostra la piu' totale indifferenza verso i problemi di chi soffre e non ha i mezzi per far sentire la propria voce (LETTERALMENTE !)

Dai Grillo, vergognati e basta.
Io da quando ho letto il post su Welby mi chiedo se davvero sei tu a postare o e' piuttosto qualche servo del Clero Onnipotente che Governa l'Italia.


P.s.
Visto che la Chiesa, in tutta la sua bonta', ha deciso di NON FARE I FUNERALI a Piergiorgio ?

ANCHE GESU' CRISTO HA PERDONATO GIUDA, IL PAPA EVIDENTEMENTE NON INTENDE PERDONARE NESSUNO.

Sauro Bellisi 23.12.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento

sera blog

giorgia meneghel (gioix) Commentatore certificato 23.12.06 20:21| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
LA PAZIENZA DEGLI ITALIANI HA UN LIMITE

Se anche il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ritenuto necessario denunciare il distacco che separa ormai i cittadini comuni, gli uomini qualunque dalle istituzioni e dalla politica, allora la situazione è grave, gravissima. Non si tratta più soltanto della caduta di consenso nei confronti del governo delle tasse.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 23.12.06 20:21| 
 |
Rispondi al commento

grillo ... come sei diventato PICCOLO ..... lo dicevo che eri stressato.

curati tesoro altrimenti ti ammali veramente-

Truant Giancarlo 23.12.06 20:21| 
 |
Rispondi al commento

PRIORITA' ASSOLUTA - SCADENZA DEL 31-12:
RicordaTi di disdettare il CANONE RAI.
LAVORI IN CORSO.
Scusate per il disturbo: stiamo lavorando per voi al fine di rendere migliore l'Italia.
CODICE ROSSO - PRIORITA' ASSOLUTA - 31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI.
SE CESSI CON NOI SMETTI IMMEDIATAMENTE DI PAGARE:::
31-12: DISDETTA DEL CANONE RAI. Qui per sapere come fare:
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
-
Fatti rispettare, alza la testa: disdetta il canone rai.
Dai dignità al Tuo ruolo di cittadino: disdetta il canone rai.
Ripristina lo stato di diritto: disdetta il canone rai.
Non finanziare i nostri affamatori: disdetta il canone rai.
Non dare soldi al sistema statal dirigista e corporativo ministerial sindacal parastatal imprenditoriale dei privilegiati: DISDETTA IL CANONE RAI. Qui per sapere come fare (con questa disdetta non hai nessun fastidio con l'esattoria, non ricevi il fermo e la disdetta è valida subito):::::
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
www.mabonline.org / canonerai . php
---
Ogni lettore e commentatore del blogg provveda a fare proselitismo ed entro il 31-12 provveda a far disdettare e far cessare il pagamento del canone rai almeno a 12 persone.
Inoltre si può lasciare un avviso per la disdetta nei bar che si frequentano della propria città.

Antonio De Franco 23.12.06 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Forse il governatore Bassolino non è mai stato informato. Ma è anche vero che la memoria partenopea è cortissima. Praticamente nulla. Un esempio? Giovedì 2 novembre scende a Napoli il presidente del Consiglio, Romano Prodi, e rassicura la città dopo gli ultimi omicidi. Venerdì 3 novembre arriva il ministro dell'Interno, Giuliano Amato, che raschia l'impossibile dal bilancio della polizia e, seduto accanto a Bassolino, annuncia il Patto per la legalità. Lunedì 6 novembre il Consiglio comunale dovrebbe decidere ulteriori misure. Un problema tra i tanti da discutere? La scuola. A Milano l'88 per cento delle scuole primarie lavora a tempo pieno. A Napoli e in provincia soltanto l'1 per cento: in tutte le altre, i bambini restano a spasso. Ma lunedì sera allo stadio c'è Napoli-Juve. Non si presentano 19 consiglieri della maggioranza e, tranne due, tutta l'opposizione di centrodestra. Manca il numero legale, la seduta non comincia nemmeno. Ha un bell'impegno il sindaco Rosa Russo Iervolino nel sostenere che la città non è come appare.

Lo Stato si mobilita. Napoli se ne fotte. Le forze dell'ordine chiudono i commissariati in città. E gli istituti di vigilanza cresciuti intorno ad Antonio Buglione, 50 anni, e al fratello Carlo, 42, prendono il loro posto. Oltre alla Regione, vigilano ormai sulle Asl, la Ferrovia Circumvesuviana, lo smaltimento dei rifiuti, le banche, i caveau, i furgoni blindati. L'80 per cento del movimento di soldi in Campania dipende da loro. E un terzo del mercato napoletano della sicurezza è sempre loro: pattuglie stradali, industrie, negozi, portinerie. Basta dividere 200 milioni per tre, il giro d'affari complessivo, e si capisce quanto è forte la holding. Già è arrivato il momento delle grandi scalate. La prima è stata un successo.

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento

O.T. DOVEROSO

Questa manovra è proprio un bel falso in bilancio

La finanziaria Prodi-PadoaSchioppa è un vero e proprio "falso in comunicazione sociale" e "falso in bilancio pubblico". È falsa comunicazione sociale quando si dice che questa manovra, con un ritornello ripetuto mille volte da governo e maggioranza, mira a ottenere «risanamento finanziario, equità sociale e sviluppo economico».

Patty Ghera alias F i o r e v er d e 23.12.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Per il Professore e per Dave Matthews:

Capisco che dia fastidio la presenza dei senatori a vita che, come è prassi consolidata, votano spesso a favore delle proposte della maggioranza.
Tuttavia non è solo Prodi ad usufruirne.
In passato anche il caro Silvio ha più volte attinto a questa fonte (sin dal 1994) Anche i suoi governi erano delegittimati?
Non credo. Magari legiferavano in modo squallido, ma erano legittimati a farlo.

Vogliamo togliere il voto dei senatori a vita?
Io non sono d'accordo, perchè ritengo che il loro voto sia:
- qualificato (in altre parole: conta come quello di Calderoli ma non ha lo stesso valore specifico)
- un giusto riconoscimento dello Stato a cittadini meritevoli.

Ma se proprio vi sta a cuore che il popolo sia rappresentato in "modo perfetto" si può sempre fare una piccola leggina costituzionale, che tolga la facoltà di voto deliberativo.
Voto deliberativo che però, applicando rigorosamente il principio della "rappresentanza perfetta", spetterebbe anche ai presidenti di camera e senato.
Il tutto dalla prossima legislatura, dato che le regole del gioco non si cambiano a partita in corso.
Così i prossimi governi saranno "perfettamente legittimati" e saremo tutti felici e contenti.

P.S. per il caro professore.
Le faccio notare che non risponde alle mie argomentazioni, ma le "cestina" come stupide: un piccolo consiglio. Un pò di buona educazione e di rispetto per chi, spesso, la legge con indulgenza, non guasterebbero.

Giulia Marchesi Commentatore certificato 23.12.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un articolo da l'Espresso spiega una delle anomalie di Napoli in materia di sicurezza...

Ne hanno fatta di strada i fratelli Buglione di Saviano. Da piccoli raccomandati di provincia a massimi esperti di sicurezza, micro e macrocriminalità. Con la loro rete di agenzie di polizia, proteggono un terzo di Napoli. Sono tanto stimati che, grazie a una gara d'appalto del 2005, i loro vigilantes sono diventati la guardia privata della Regione Campania. Così ha deliberato una commissione della giunta di Antonio Bassolino quando ha dovuto stabilire chi doveva presidiare gli uffici e le sedi del Consiglio regionale. L'annuncio sul 'Bollettino ufficiale' era tanto stringato che solo gli addetti ai lavori se ne sono accorti. Cinque righe per un contratto da 4 milioni e mezzo di euro.

Difendere la Regione a Napoli è come difendere il governatore e i suoi amministratori dalla camorra. Un biglietto da visita di cui vantarsi. I fratelli Buglione conoscono di persona cosa sono la mafia e l'antimafia. Arrestati e processati con l'accusa di associazione mafiosa, quattro anni fa sono stati assolti. 'Per non aver commesso il fatto', ha stabilito il Tribunale di Nola nella sentenza poi confermata in appello. Ma Francesco Soviero, il giudice estensore, nella motivazione usa parole con cui soltanto a Napoli si può fare carriera: "Nel corso del lungo e articolato processo è emerso con certezza che le condotte tenute dagli odierni imputati sono sicuramente censurabili sotto il profilo etico. Invero", aggiunge il Tribunale, "le irregolarità amministrative emerse nel corso dell'istruttoria dibattimentale, i rapporti con noti esponenti della criminalità organizzata, la gestione privata e clientelare della cosa pubblica realizzata per il tramite di un diffuso ricorso alla raccomandazione e ai rapporti privilegiati con esponenti politici e con uomini delle istituzioni, dimostrano che ci troviamo sicuramente di fronte a uomini disonesti e privi di scrupoli".


Caro Beppe, capisco che dopo Welby, serviva qualcosa per sdrammatizzare.....ma addirittura postare un argomento di discussione sull'incazzatura "personale" di Coulon degli Inti Illimani nei tuoi confronti, mi sembra addirittura troppo! Cosa minchia ci interessa a noi della sua incazzatura? E cosa mai si potrà discutere su questo tema?

Speriamo si passi subito avanti....di Blog che parlano del "frenulo infiammato" ce ne sono a milioni sul web! Il tuo Blog è fra i primi 25 al mondo, quindi credo abbia un peso diverso....e forse, spero, anche un ruolo diverso! In particolare, visto, come e dove l'Italia stà andando!

Grazie!

Marco Presti 23.12.06 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Hey, Enrichetto is back on the English side. He seems to have learned his lesson: he started behaving now... :D

Let's see how long he'll last before reverting back to his old, silly ways.

Dave Matthews 23.12.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci può spiegare esimio professore J Mills
quando si rivolge al sig Sodano e ad altri li accumuna sempre come marxisti e no global ma poi non entra mai nel merito ,sul marxismo mi pare non ci sia rimasto più nessuno sui no global lei esimio professore ci illumini perchè chi legge pensa ai BLACK BLOCK e quant'altro ma il movimento è tutto lì oppure se è così sentito ad accumunare molte persone avranno avuto qualche ragione? Lei che è un illuminato liberale che ci degna della sua preziosa ci illumini gline sarò grato.
Bianco FIORE

Bianco Fiore 23.12.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento

La cultura viene anke dal leggere! la conoscenza puo rendere liberi!(Forse)cmq la trovi solo sui libri o su internet!!! cercala!!consiglio un paio di libri,
Sudditi e/o il ribelle, di M. Fini. CIAO

pino gardon Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
sugli Inti Illimani hai sbagliato.

Ciao
Riccardo

Riccardo Gianninoni 23.12.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma come fate a criticare Castro e allo stesso tempo trovare parole per elogiare, se pur velatamente, Pinochet

Castro è un dittatore come lo è stato Pinochet, il quale per di più instaurò un regime militare, M I L I T A R E, dai su...un po' di coerenza dai
"destri".
REFERENDUM???????????????????? si con i mitra puntati

Roberto Ionni Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento

URL
fonte XML
http://www.francarame.it
Ultimo aggiornamento
4 min 4 sec fa
Dicembre 22, 2006
22:36
ma noi, cosa possiamo fare?
SOLO ORA HO IL TEMPO PER INSERIRE QUESTO DAVVERO SCONVOLGENTE ARTICOLO. SONO QUASI LE 11, ED HO AVUTO UNA GIORNATA PESANTE. NON CE LA FACCIO AD INSERIRE IMMAGINI. LO FAR0' DOMATTINA. SONO PREOCCUPATA. SENTO PIU' CHE MAI IL BISOGNO DI AVERE UN MARE DI GENTE CHE CONDIVIDA LE MIE PREOCCUPAZIONI. IN GENNAIO ANDRO' DAL NOTAIO PER L'ASSOCIAZIONE. HO LA FORTUNA DI ESSERE AIUTATA DA UN GRAN PERSONAGGIO, IL PRESIDENTE ELIO LANUTTI DELL'AUDESBF, CHE MI E' AMICO, MI CONSIGLIA E PROTEGGE. HO IN PROGRAMMA DI ORGANIZZARE QUALCOSA DI PROPRIO GROSSO, MA DOBBIAMO ESSERE IN TANTI. TANTISSIMI. VADO A LETTO... E VI MANDO UN BACIO. NOVITA': DOMANI DOVREI AVERE IL MIO LINK SUL SITO DI SLWO FOOD CIRCA 100 MILA NAVIGATORI! (CARLO PETRINI Sì, CHE è GENEROSO! UN GRAN BACIO CARLO!) GRAZIE ANCHE A TUTTI I BLOG CHE MI STANNO OSPITANDO! Corriere della Sera CAMERA E SENATO? NON BASTANO. E I PALAZZI DIVENTARONO TRENTA Sergio Rizzo 14 ottobre 2006 IL CASO / L'ultima spesa decisa: 750 mila euro per sostituire arredi definiti «non ergonomici» Affitti per 38 milioni, solo i facchini costano 2 milioni e mezzo. Non è vero che i politici mangiano: bevono anche. Una sete pazzesca, da impolverati cammellieri del Sahel. Basti dire che l'anno scorso la Camera ha pagato 360 mila euro di bollette d'acqua. E il Senato (compresi misteriosi "approntamenti dei servizi anti-incendio") 400 mila. Pari, insieme, a 650 mila metri cubi d'acqua. Come se per ogni giorno di seduta fosse riempita un'enorme piscina olimpionica. Eppure, diranno, si sono tolti il bicchiere di bocca: con un taglio a Montecitorio di circa il 20%. Segno che confidano, meteorologicamente almeno, in un anno meno rovente. Il risparmio sulla "fonte della vita" è però uno dei pochi, sul fronte delle spese del Palazzo. Il quale, a dispetto delle vacche magre, ha succhiato e continua a succhiare alla generosa mammella delle pubb

mario schiavon Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Intanto la manciata di voti sta per essere verificata...Per esempio, se l'ipotesi di Deaglio e collaboratori fossero vere, non si tratterebbe proprio di una manciata di voti.

Andrea Ferigo 23.12.06 19:54 |

____________________________


POSSIBILE RICONTARLE TUTTE?

E quelle abbandonate per strada, affianco ai cassonetti? (Mostrate in TV)

E come verificare se quelle provenienti dall'estero sono state sostituite lungo il percorso?

Credo che una verifica sia impossibile.


Per quanto riguarda la tesi di Deaglio, mi pare che sia già stato determinato che fosse infondata.

Dave Matthews 23.12.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento

*********************
P.r.oo.f John Stuart Mill 23.12.06 19:50
*********************

Il primo cubano (vero non i marchettari contrabbandieri che tanto ti piacciono) che incontri ti fa fare la figura che ha fatto fare Coulon a Grillo.
Piantala a sparare czzte, numeri inventati, propaganda da parrocchia, manco fascista, ma veramente ridicola. Raccontale ai tuoi neo-camerati filorazzisti...
Tu di fronte a Castro e al Che non sei manco una caccoletta, altro che il porco cileno imparentato coi piduisti e i papi italianotti, quello almeno qualche soldo se l'è pure cuccato, a te la miseria ti sta consumando.
Ti dò del tu, così sarà più confidenziale il mio VATTENEAFFANCULO, una volta per tutte.
Mò vado a magnà, più tardi casomai, se me ne avanza uno non lesinerò, stà tranquillo, figlio degenere del pagliaccio arcoriano.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 23.12.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

bravo Jorge! d'altronde Beppe recentemente ha fatto pensare per qualche suo blog fuori dell'ordinario vedi quello su Welby, ma forse è solo il natale che gli confonde le idee.

stefano fiocchi 23.12.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Faje cena cu' nu bellu salame?

Gennaro Esposito 23.12.06 19:49 |


No, co' na bella topa tutta accardata.
Ciao.

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

A memoria!!!
Si fa presto dire so le canzoni a memoria, cantane una sul prossimo video

Ettore Boscolo 23.12.06 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Visto ca' staje a Livorno ca' 'o sanno pur'e prete jenn'a città de ricchiune, fa na' cosa: và ncopp'o puorto e trovate na' nave po' Morocco e vide si cu 'e marucchine riesci'a truva suddusfazione.

Ricchiunciello!!!

Gennaro Esposito 23.12.06 19:39 | Rispondi al commento |

Vieniii, caatina partenopea, da quant'è che un l'annusi eehh??
Mi par di vedetti tra manola e parmira; che calli ci devi avè sulle mane, ber mi segaiolo.

Ciao Gennaro è stato un piacere, questa è cultura con la C maiuscola!
Vado a cena.

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*******************
P.r.oof John Stuart Mill 23.12.06 19:19
*******************

Egregio professore, si dia pace per i tagli: lei è assai confuso, e si perde i periodi nello scrivere, convinto che qualcuno li tagli. Ringrazi questa sua dote che la risparmia da una pernacchia non solo mia, ma dell'intera tribù.
Per il lessico mi adeguo, lei cerca risposte ai suoi deliranti sproloqui, si accontenti di quelle che arrivano di risposte, non si sarà mica messo in testa (?) di avere capacità di inteloquire con chicchessia?!?
Parla da solo, si risponde da solo, si malmena da solo... con chi vuole prendersela se non con se stesso?

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 23.12.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

CHE FIGURA DEL CAZZO GRILLO

spero solo serva come ulteriore prova a far capire a te ai tuoi fans che sei un mortale e come tale dice anche delle gran cazzate

a te però capita un po' troppo spesso... e capita perchè “esterni” tanto... e questa è una (minima) scusante

Roberto Stagni Commentatore certificato 23.12.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
il mondo è bello perchè è vario ,dicono.
C'è , ad esempio, chi si indigna per una battuta di Beppe, innocua sugli inti illimani.
Lesa maesta'?
Insensibilita' nei confronti della causa cilena?
Filo-pinochettismo di Beppe?
francamente, mi sembra che si sia perso il senso della misura.
Grillo è un comico, perche' non puo' fare una battuta, se vogliamo, innocente sugli intillimani?
C'è qualcuno convinto che ci debbano essere temi tabù?
Io diffido di quelli che si indignano per questo.
la battuta puo' essere efficace o meno, ma questo è un altro discorso.
Volete indignarvi per qualcosa di piu' concreto e serio?
Perchè non parliamo allora del ri-finanziamento della missione in afghanistan, della missione "sola" in libano, dei boiardi di stato, della legge del conflitto di interessi che NON è una priorita', dei monopolisti, di inceneritori imposti alla cittadinanza , a genova ed altrove, nel totale disprezzo della volonta' dei cittadini e chi piu' ne ha ne metta...

Mauro Maggiora (mau64) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

BELLANDI
_________

Caro prof,

se continui ad usare un linguaggio offensivo fanno proprio bene a tagliarti!

manuela bellandi 23.12.06 19:11 |
_____________________________________________

DI MESSAGGI ROZZI E INGIURIOSI NE PIOVONO ANCHE DA SINSTRA. NON TI SCANDALIZZI PERO'.

COME MAI?

INOLTRE, LE VOSTRE RISPOSTE AL PROF. MILL SONO SEMPRE FOCALIZZATE SULLA DENUNCIA DELL'INSULTO...

TALI RISPOSTE SONO GENERALMENTE DI POCO INTERESSE.

SE LE VOSTRE OPINIONI, CONTRARIE A QUELLE DEL PROF., SONO FONDATE--PERCHE' NON PRESENTARE TALI RAGIONI INVECE?

MAGARI CAMBIAMO IDEA E DIVENTIAMO COMUNISTI ANCHE NOI.

(Bisogna che la spiegazione però sia davvero convincente... ;) )

Dave Matthews 23.12.06 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Oh Saletti, che lavori al Vernacoliere?

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 23.12.06 19:36

Purtroppo no, ma lo leggo spesso e spesso parlo con livornesi veraci.
Ciao.

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

@ Manuela Bellandi

Nn penso di dover correggere il mio blog, io ho avuto la conferma che sei una donna, al massimo potresti essere la moglie di Stirner ahahah, ma su censura e tagli ci sono

come ad esempio nn posso scrivere signoraggio

P.S. ho cercato di mandarlo una prima volta con la parolina magica scritta normalmente per far vedere a un mio amico la censura ora ho usato l'accorgimento che uso per farla passare

Roberto Ionni Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

te l'avevamo detto beppe, ke quella battuta sugli intillimani nn lavevano capita in molti...!
noi affezionati xò lo sappiamo ke eri sei in buona fede.
mi unisco a beppe per le scuse agli intillimani
ciao

francesco d'albenzio 23.12.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Sii, buodi'ulo e caaritto che un sei artro!!
Boia dee e siete peggio d'un gatto attaccato a 'oglioni; sempre a pipà e piange, nati d'an cane. La tu mamma sta bene? Oh salutamela ver tegame.


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Visto ca' staje a Livorno ca' 'o sanno pur'e prete jenn'a città de ricchiune, fa na' cosa: và ncopp'o puorto e trovate na' nave po' Morocco e vide si cu 'e marucchine riesci'a truva suddusfazione.

Ricchiunciello!!!

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

O.T. ma non troppo, visto che il tema sono gli Intillimani e la loro fuoriuscita dal Cile dopo la dittatura di Pinochet.

Le differenze tra Pinochet e Castro
È vero che Pinochet ha preso il potere con la forza, ma sono pochi i dittatori che indicono un referendum per chiedere alla popolazione se vuole mantenere lo status quo o se preferisce cambiare radicalmente. Non riesco a immaginare 30 anni fa Castro che indice libere elezioni aperte a tutti i partiti, anche quelli fondati da esuli a Miami.

Patty Ghera alias f i o r e v e r d e 23.12.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

ROBERTO BRIANZA
_________________

mi chiedo come mai, dopo 5 anni 5 di berlusca e c.... solo ora si sono accorti che esistono i senatori a vita... e no caro mio... le stesse cose che ti andavano bene prima non è possibile non ti vadano più bene adesso.. la tua è solo ipocrisia .. poi la montalcini... cossiga... andreotti... sarebbero di sinistra?... ma va... chi te l'ha detto? emilio?...

roberto brianza 23.12.06 19:26 |

_____________________________________________


Roberto,

Nella legislazione precedente i senatori a vita non avevano un peso decisivo. Questa è una differenza sostanziale che fa sì che il problema si ponga ora in modo del tutto differente da prima.

Inoltre, quello che sostengo è un principio, non una convenienza del momento. Non è giusto, nè logico, nè sensato, nè democratico.

Se sostieni il contrario, spiega il principio per cui ritieni che sia giusto.

Dave Matthews 23.12.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

A me Buodi 'ulo?

Tu tien'e niv'e zoccola acculo!!!

Staje accussì mpestato ca a jatta te corr'appriesso. Te permitte pur'e parla?

Vatt'a fà na cammenata int'a purchiacch'e chella sbraciulat'e mammeta!

Gennaro Esposito 23.12.06 19:14 | Rispondi al commento |

Sii, buodi'ulo e caaritto che un sei artro!!
Boia dee e siete peggio d'un gatto attaccato a 'oglioni; sempre a pipà e piange, nati d'an cane. La tu mamma sta bene? Oh salutamela ver tegame.

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gennaro Esposito, non sarai VICINO Alla CAMORRA per avere TANTO TEMPO FORSE NON LAVORI , sei un DROGHIERE...... LEGALIZZATO

Roberto Cante 23.12.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voi ITALIANI compreso ME siamo dei COGLIONI LEGALIZZATI, HO GIA' DATO E REMUNERATO FALSI IPOCRITI E SOPRATUTTO LADRI LEGALIZZATI

Roberto Cante 23.12.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Gennaro Esposito, ma vivete qui nel Blog vuje?

no perché ve ce truovo siempre...


hai un bel dire che sei solo un comico, Beppe, bisogna che ti prendi le tue responsabilita', vuoi essere una voce libera e affidabile? Bene!

E come mai non fai mai battute sui grassi? Senti, se non ce la fai a dimagrire ti trovo io un metodo buono e indolore, basta aver pazienza, in 6 mesi ti levo 20kg se vuoi (vedi sul mio nome), per il resto, prima di postare controlla le tue fonti (anche wikipedia va bene, c'è un'intera voca dedicata a 'sto gruppo)

asta luego, Louis de las Marques

Luigi dei Grimaldi 23.12.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, viva gli Intillimani o come diavolo si chiamano

daniele giancola 23.12.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sempre grande... :D

Vi invito a visitare il mio blog... ;)

Matteo Tinaglia 23.12.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

il problema della monezza a napoli non e´la monezza o i politici monezza...ma chi mangia con la monezza...e sono proprio tanti...

armando di napoli Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIULIA MARCHESI
________________


Non è il professor Mill a delegittimare i senatori a vita.

Non sono stati eletti. Quindi non hanno legittimazione morale. L'incongruenza è tra la legittimazione morale e quella legale--che andrebbe sanata modificando questa ennesima astrusità italiana. Ossia, togliendo il voto ai senatori a vita.

Ancora più obbrobrioso--un vero insulto alla democrazia ed ai cittadini--è che i senatori a vita sono tutti, esclusivamente, appartenenti ad un solo schieramento!

La situazione diventa poi del tutto inaccettabile, quando il governo governa con voti di fiducia e SOLO GRAZIE ai voti dei senatori a vita!

Tutto il sistema si regge senza la rappresentanza del popolo.

Dato che la "democrazia" implica che è il popolo a governare, si può ancora sostenere che in Italia vi sia una democrazia??

Dave Matthews 23.12.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh, buodi'ulo,
un lo vedi un fate artro che sciagattavvi l'un con l'artro, un passa giorno;, ma un vi girano 'oglioni di sta sempre a sparavvi? Boia, a sopportavvi.....

Saletti Walter 23.12.06 19:05

A me Buodi 'ulo?

Tu tien'e niv'e zoccola acculo!!!

Staje accussì mpestato ca a jatta te corr'appriesso. Te permitte pur'e parla?

Vatt'a fà na cammenata int'a purchiacch'e chella sbraciulat'e mammeta!

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto agli Intillimani, tra i pochi esponenti della cultura Cilena che abbiano avuto voce in questo mondo ufficialmente "globalizzato" ma in effetti troppo abbagliato da una cultura-noncultura che, anzichè farci approfondire la cultura (il "da dove veniamo" e "cosa siamo") ci fa dimenticare le culture esistenti per cercare di sognare un nulla forse da venire, un "dove andiamo" che poco ha di umano e di noi stessi.

Una sorte di Nirvana che si stende sempre più sulle coscienze e della storia del mondo, facendo perdere ad ogni popolo la propria identità e, quindi, il rispetto di se stessi e dei propri antenati, facendocelo barattare con un grigiore quotidiano, colorato solo da immagini virtuali vissute spesso in una solitudine sempre più profonda.

rosario vesco 23.12.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

@@ Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 23.12.06 14:28

La tua comicità è senza limiti...

roberta mancini
*********************************
Lieta di far sorridere. Tu invece fai piangere.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 23.12.06 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei per te che l'ottima e scomparsa Virginia inviasse un altro messaggio tipo questo sostituendo Max con GENNARO...
P.r.oo.f John Stuart Mill 23.12.06 18:52

*********************************
...l'ottima e scomparsa Virginia...

Virginia è deceduta?

Caro prof,

se continui ad usare un linguaggio offensivo fanno proprio bene a tagliarti!

Non mantieni le promesse...


manuela bellandi Commentatore certificato 23.12.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Tralascio per non infierire troppo sul corpicino di Mr SALETTI il voto decisivo dei 10 SENATORI a VITA ultranovantenni che hanno votato fino ad ora sempre la FIDUCIA a Prodi nonostante non abbiano avuto alcun mandato popolare...

With love
P.r.oo.f j.s.m
__________________________________________________

Caro professore,
più populismo da quattro soldi non poteva azzardare.
In primo luogo meriterebbero maggior rispetto gli ultranovantenni che lei disprezza tanto, se non altro per quanto hanno fatto in vita loro.
Inoltre delegittimarli ora quando in passato se ne fatto ampio uso (fin dal 1994) è piuttosto pietoso.
Non scada nel ridicolo: ne va della reputazione che si è costruito in questo blog.
Se vuole criticare il centrosinistra di temi ce ne sono. Lasci perdere il diritto costituzionale che non fa per lei.

P.S. se magari qualche volta volesse postare in merito "all'argomento" del giorno sarebbe cosa gradita.

Giulia Marchesi Commentatore certificato 23.12.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Volevo rispondere a chi ha criticato il post su Pinochet:

Beppe è un comico e non dimenticatelo!!!!
Siamo talmente abituati a vederlo nel ruolo di chi vuole far sentire forte la voce degli ITALIANI,e vuole che noi COG...NI aprissimo davvero gli occhi sulle porcate che accadono nel nostro paese, che alcuni dimenticano la sua natura di comico.
La storia ci insegna che siamo un popolo di menefreghisti e che lasciamo andare sempre avanti,nelle battaglie, chi ha il coraggio di mettere la faccia.
Siamo maestri nel criticare quello che altri fanno e che noi non abbiamo il coraggio di fare, perciò abbiate la decenza di stare zitti...codardi!!!
Vorrei ricordarvi che siamo in Italia dove un MINIMO di libertà di pensiero e parola esiste ancora, non in Chile sotto dittatura.

E se mi concedete, che quel verme di Pinochet possa bruciare all'inferno.

Vai Beppe!!!

Robs972

Roberto Amodio 23.12.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo se i dipendenti della Pubblica Amministrazione potessero parlare.....

Inserisci per favore fra i temi presenti anche "Pubblica Amministrazione".

Oltre a tanti nullafacenti ve ne sono tanti altri che cercano di portare avanti la baracca.

C'è l'impiegato che lavora, che viene ignorato dal sindacato, dal politico, dal dirigente perchè, si sa, chi lavora non ha tempo di dare fastidio, di intrallazzare, di inciuciare, di minacciare, di ricattare.

Ma se l'impiegato potesse, direbbe (pensando a Blade Runner) cose che voi umani neppure potete immaginare.

G.Ranalli

giuseppina ranalli 23.12.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ JSM

Nun so' perete, so' pernacchi (no pernacchie):
Tutt'in coro:

Professore John Stuart Mill...

PPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!
PPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!
PRRRRRRRRRRRR!
PRRRRRRR!
PRRRR!

PRAT!
PROT!

PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!

PROT!!
PRAAT!!

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento

MELENSO BUZZURITO
Avevo 16 anni poca voglia di studiare e sono andato a lavorare sulle navi ma non interessa
a te e neanche agli altri mi sembri un pò stupe...fatto + stupe che fatto o tutti e due
e mi rammaricavo per la mia poca istruzione ma quando vedo un laureato come te vuol dire che i miei genitori avevano poco olio per la tua laurea non è bastato un FRANTOIO .,,MELENSO

lanata achille 23.12.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Penso che la battuta sugli Inti Illimani sia stata molto divertente, anche se non "politicamente corretta", ma chi se ne frega! Libertà vuol dire anche poter prendere in giro qualcuno ogni tanto, anche qualcuno che ti sta simpatico magari. La tragedia del Chile e dei chileni è una cosa seria, così come la musica degli Inti Illimani, proprio per questo un po' di ironia e di autoironia non guasterebbe.

alessandro calboli Commentatore certificato 23.12.06 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Neh! Pachiuco,

'A munnez'a Napule stà sul'int'e quartiere cchiù luntane.

E comunque tu pins'a munnezz'e Livorne!!!

Ca' state chin'assaje!!!

Gennaro Esposito 23.12.06 18:45 | Rispondi al commento |

Oh, buodi'ulo,
un lo vedi un fate artro che sciagattavvi l'un con l'artro, un passa giorno;, ma un vi girano 'oglioni di sta sempre a sparavvi? Boia, a sopportavvi.....

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Volontà di Potenza

nn cliccare sulla firma

Roberto Ionni Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Oriana Mitili 23.12.06 18:41

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Donn'Oriana, rispondo molto volentieri a quanto mi chiede:

A Napoli sono almeno dieci anni che si fa la differenziata, solo che poi, viene tutto rimescolato e stoccato.

Vengono prodotte delle "ecoballe" che stante la chiusura della discarica di pietrardine, vengono spedite fuori della Campania e questo come ho avuto già modo di riferire nei blog passati, il territorio Campano ha nell'85% del suo territorio vincoli UNESCO o archeologici o paesaggistici o storici, per cui è estremamente difficile reperire nuovi siti.

I Napolitani sono gente molto paziente e quindi la situazione dura da qualche tempo.

Ma i Napolitani sono anche come il Vesuvio: sembra che dorma, poi all'improvviso esplode in maniera terrificante.

Alcune cittadini hanno cominciato a prefentare denuncie contro La sindaco, il governatore e altri responsabili per i reati di omissione di atti d'ufficio ed attentato alla salute pubblica.

E' una miccia a lenta combustione, ma prima o poi ci sarà il botto e la questione si risolverà.

Ma Vi voglio anche esprimere il mio parere: La vera monnezza non sono i rifiuti ma i politici che ci governano, e questo non solo a Napoli!

Rino


Gli sciacalli della notizia

Sono sciacalli!!!.

Si gettano sulla notizia, e come sciacalli, la spolpano, ma solo dopo che i propri padroni l’abbiano uccisa, in maniera tale da non essere capibile, non essere pericolosa.

Poi i giornalisti la finiscono, non a colpi di fioretto, ma azzannandola, masticandola, divorandone le interiora, per poi “gettare” il resto sulla carta, putrefatta come i resti di una carcassa.

Notizie putrefatte. Di questo ci cibiamo giornalmente.

Clicca per leggere.

Lorenzo Martoni 23.12.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE !!! ATTENZIONE!!!!
In qusto blog CONTINUA AD AGGIRARSI un losco individuo
è un serial Killer ,opera prevalentemente nelle ore notturne,usa come arma la tastiera impregnata di POLONIO prende di mira le donne sole e indifese(con un'attenzione particolare a viviana Vivarelli) ma non disdegna di dedicarsi in mancanza d'altro anche agli uomini,è affetto da una grave patologia conosciuta con il nome di:
(SINDROME MANIACALE OSSESSIVA)è pericoloso di è di Kultura Inglese si ritiene un liberal Panneliano
e nella sua mente alberga un disegno; pulizia etnica di tutti i Koglions e fiancheggiatori
l'elenco delle vittime è cospicuo e tenderà ad aumentare nel prossimo futuro.
Se vi capita di incontrarlo non lo dovete contraddire risponde con diversi NICK e la sua carrateristica ripete sempre le stesse cose l'ultimo nick conosciuto è PROF J. MILLS HUMILIATOR in queste ore la fobia stà raggiungendo il culmine assecondatelo e non correrete rischi.
Grazie BUON NATALE A TUTTI MENO CHE A LUI .
Ciao Big BUZZURITO
Achille

lanata achille 23.12.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

*************************
Sodano,

Era con questo messaggio che voleva dimostrare la sua superiorità morale ed intellettuale?
Dave Matthews 23.12.06 18:39 |
*************************

Mai mi permisi tanta boria, era solo una piccatina al professorone, che con tanta sapienza crede ancora neel'istituzione "ELEZIONI".
Povero figliolo, lui.
Ma vedo che un gran feeling tra di voi.
Ne sono lieto, fa bene sognare, come usa dire il nano pelato tacchettato compare segreto del mortazza e di tutti i galoppini ex dc e psi paesanotti ladroni.
Mi permette di mandare affanculo anche loro, o lei s'offende di riflesso?

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 23.12.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'UNIONE può aver vinto le elezioni grazie:

a. ai probabili BROGLI in Regioni,come l'EMILIA ROMAGNA, tradizionalmente ROSSE con pochi rappresentanti di lista della CdL, trasformando schede valide a favore della Cdl in SCHEDE NULLE (e infatti l'EMILIA ROMAGNA è la Regione con più schede nulle...chissà come mai...).

b. ai probabili BROGLI in CAMPANIA, trasformando 32.000 SCHEDE BIANCHE in voti a favore dell'UNIONE, dopo l'appello arrivato a reti unificate da ROMA "a esercitare la massima vigilanza presso le prefetture della CAMPANIA per ristabilire il regolare andamento delle procedure di scrutinio":remember Mr SALETTI?.

c. agli accertati BROGLI avvenuti con il voto degli Italiani residenti all'estero (see links set out above).


Tralascio per non infierire troppo sul corpicino di Mr SALETTI il voto decisivo dei 10 SENATORI a VITA ultranovantenni che hanno votato fino ad ora sempre la FIDUCIA a Prodi nonostante non abbiano avuto alcun mandato popolare...

With love
P.r.oo.f j.s.m

Certo, certo, come no, la CDL avrebbe accettato di perdere, così in scioltezza, sapendo che in almeno due regioni gli hanno letteralmente rubato i voti? Ti rendi conto di quello che dici? Se avessero avuto la certezza di quello che sostieni, sarebbero (giustamente) scesi in piazza e Berlusconi avrebbe scatenato l'ira di Dio.
Manda una letterina, (raccomandata pero', così fa in tempo) a Babbo Natale e pregalo di portarti in dono un po' di materia grigia.
Ciao, professore fasullo, con te ho finito.

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

l'intelligenza e la sottile ironia di un certo GENNARO ESPOSITO che personalmente
apprezzo e' INVERSALMENTE PROPORZIONALE ALLA STUPIDAGGINE E PROSOPOPEA di tale p.ro.o.f. MILLS E LA SOCIA DISGUSTOSAMETE LEGHISTA:Patty Ghera alias F i o r e v e r d e ....CARO :P.r.oof John Stuart Mill smettila di aggiungere quelle tre frasette scarse di anglofone...e' come se io ti scrivessi ogni 4 parole A CI TORRAI IN CUSSU BRURRTU CUNNU PUDESCIU DE MAMMISCEDDA TUA

angelo simbula 23.12.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Eh ma che permalosone !!!

manconi sabrina 23.12.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Beppe alcune volte,però prima di scrivere qualcosa devi conoscere la verità,non è da te questo errore.Perchè poi si va incontro a dei spiacevoli equivoci.

valerio caputo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Con greve cordoglio vi comunico la prematura dipartita di uno dei più grandi umoristi del XXI secolo:
Saparmurat Niyazov
http://en.wikipedia.org/wiki/Saparmurat_Niyazov
http://it.wikipedia.org/wiki/Saparmurat_Nijazov
Indimenticati rimarrano la sua opera "Ruhnama", Libro dell'Anima",
ed i suoi decreti-barzelletta:
costruzione di un palazzo di ghiaccio gigante nel mezzo di un Paese desertico,
chiusura di tutte le biblioteche e degli ospedali del Paese,
bandito l’uso delle capsule dentarie in oro,
illegalità del playback,
divieto del balletto e dell'opera
costruzione di decine di statue in oro in suo onore...

I Turkmeni, disperati per la tragica notizia, temono adesso un post di Beppe che li prenda in giro per la disgrazia che li ha improvvisamente colpiti.

Roberto F. Commentatore certificato 23.12.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

L'immondizia c'entra perchè rischia di seppellirle le bellezze di Napoli!!
Guarda che ti rispondo in vernacolo livornese, è un bello scozzo!!

Saletti Walter 23.12.06 18:36

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Neh! Pachiuco,

'A munnez'a Napule stà sul'int'e quartiere cchiù luntane.

E comunque tu pins'a munnezz'e Livorne!!!

Ca' state chin'assaje!!!


1..2..3..prova

marco cozza 23.12.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non penso sia il caso di inferire su questo malinteso. Sono convinto che se Beppe sapeva tutto non avrebbe mai scritto quello che ha scritto;
se uno ci fa caso, quello che ha scritto non è poi così crudele se fosse stato tutto vero.

Antonio Petruzziello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento

...Io mi firmo P.r.oof J.S.M perché mi sento SUPERIORE a tutti in questo BLOG

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Tutt'in coro:

Professore John Stuart Mill...

PPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!
PPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!
PRRRRRRRRRRRR!
PRRRRRRR!
PRRRR!

PRAT!
PROT!

PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!

PROT!!
PRAAT!!


Gli sciacalli della notizia

Sono sciacalli!!!.

Si gettano sulla notizia, e come sciacalli, la spolpano, ma solo dopo che i propri padroni l’abbiano uccisa, in maniera tale da non essere capibile, non essere pericolosa.

Poi i giornalisti la finiscono, non a colpi di fioretto, ma azzannandola, masticandola, divorandone le interiora, per poi “gettare” il resto sulla carta, putrefatta come i resti di una carcassa.

Notizie putrefatte. Di questo ci cibiamo giornalmente.

Clicca per leggere.

Lorenzo Martoni 23.12.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

_____________BUON NATALE________________________

Questo è il grafico delle schede bianche dal 1948 al 2006.


Se nella vita contano i fatti...
facciamoci tutti

COPIA PER VEDERE IL GRAFICO:

http://pensierarte.blogspot.com/2006/12/se-nella-vita-contano-i-fatti.html


Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 23.12.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Cosa c'entra l'immondizia con le meraviglie architettoniche e culturali di Napoli?

Lo sapete che il centro della città è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità?

E non fatemele girare altrimenti mi metto a postare in Napolitano che è una lingua mille volte più espressiva e colorita dell'Italiano!

Gennaro Esposito 23.12.06 18:26 | Rispondi al commento |

L'immondizia c'entra perchè rischia di seppellirle le bellezze di Napoli!!
Guarda che ti rispondo in vernacolo livornese, è un bello scozzo!!

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento

gli stati uniti d'america sono lo scarto della fetenzia...e´comandono gli ebrei in tutti i sensi...li comandano pure per andare a fare le guerre....

armando di napoli Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento

*************************
...Io mi firmo P.r.oof J.S.M perché mi sento SUPERIORE a tutti in questo BLOG, sia qui che nell'ENGLISH version, e sono in grado di UMILIARE chiunque dall'estrema sinistra...

P.r.oof John Stuart Mill 23.12.06 18:27 |
*************************
Ci faccia la cortesia di andare affanculo, sig. principe degli stronzi. (il re sarà sicuramente il suo culo, molto vicino a quel che resta della materia crebrale).

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 23.12.06 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Putroppo questo e' cio' che accade quando ci si comporta contemporaneamente da politici e da comici. Siccome Grillo non ha ancora deciso se fare il politico o il comico, si prende i lussi di entrambi i mestieri. Quando dice delle baggianate atomiche si para dietro il fatto che fa il comico, e viceversa.

Antonio Ruffoli 23.12.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

BENISSIMO...ma allora perché hai votato UNIONE last April?

Il tuo discorso lo posso fare io che mi sono astenuto e non tu,chiaro?

Quanto agli USA il tuo paragone è inappropriato:da loro non ci SENATORI a VITA nominati dal Presidente perché tutti hanno mandato popolare.

Bush ha perso le ultime elezioni a causa dell'IRAQ(troppe BUGIE sulla storia delle WEAPONS of mass destruction e troppi soldati USA morti)e di qualche episodio di CORRUZIONE che ha coinvolto alcuni esponenti del suo partito;ma l'ECONOMIA USA va bene nonostante un recente slowdown,altro che l'ITALIETTA dei raccomandati dell'UNIONE e di Berlusconi.

Poi in USA non esiste che il proprietario di 3 TV possa diventare Presidente della Casa Bianca (e questo lo dico anche al "LIBERALE" Gino SERIO)e Bush aveva e ha molti giornali contro (vedi THE NEW YORK TIMES),dunque non è che si è fatto infinocchiare come dici tu.

La grandezza dei paesi anglosassoni LIBERALI come USA e UK è che hanno sempre un peso e un contrappeso a livello ISTITUZIONALE ed economico,altro che la nostra ITALIETTA!

P.roo.f (vero) J.s.m

P.r.oof John Stuart Mill 23.12.06 18:09 | Rispondi al commento |

Ad aprile mi sono astenuto e tu sei andato a votare invece, la mettiamo così, va bene?
A parte i senatori, quando Bush ha vinto su Gore, nonostante i dubbi sollevati sulla regolarità del voto, dopo poco tempo Gore ha riconosciuto la sconfitta senza elemosinare nulla.Questione di dignità.
Riguardo all'"infinocchiamento", mica mi riferivo a Bush, mica è così scemo, ma al nostro ex primo ministro, che continua a piagnucolare per i voti rubati. Quando abbiamo votato, era lui al governo, e al Viminale c'era un suo ministro; se non è stato in grado di accorgersi che lo stavano fregando mentre aveva il potere in mano, è bene che sia andato a casa, perchè pericoloso. Chiaro?
Sul conflitto di interessi sfondi una porta spalancata, la legge americana la applicherei domani stesso.

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

agli avvocati del diavolo

mi ricordate quando da bambino mi offendevano la mamma e la nonna. provavo un odio disumano e correvo a spada tratta (con ragione o con torto) in loro difesa.

SUVVIA nonno grillo è in grado di difendersi da solo dai cattivi bloggers non sprecate pagine e pagine e pagine per sedargli la bua.
la libertà stà anche nella critica giusta o sbagliata che sia.

un fan di luttazzi

riccardo spandre 23.12.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Inti Illimani... ma andate a lavorare e smettiamola di fare i comunisti.

Aldo Forbice 23.12.06 18:27| 
 |
Rispondi al commento

@@ Sig. Gennaro Esposito

Non conoscendoli personalmente, vorrei che il Sig. Esposito mi descrivesse alcuni angoli di paradiso della sua città, come Scampia o Secondigliano e che mi confortasse dicendomi che i cumuli di spazzatura che vediamo in ogni servizio su Napoli, altro non sono che collinette dove riposano gli angeli.
Grazie.

Saletti Walter 23.12.06 18:12 |

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

La notizia di oggi, sul fronte dei rifiuti è che una delegazione di signore Napolitane dei rioni che Voi citate, si sono recate alla Procura della Repubblica ed hanno depositato un esposto-denuncia per omisioe di atti d'ufficio contro la sindaco ed i responsabili del servizio.

Inevitabilmente, I Napolitani cominciano a reagire e la situazione sarà presto risolta.

Premesso questo, devo dire che la Vostra ironia sulla situazione dei rifiuti a Napoli è stupida ed indice di una volontà denigratoria propria degli stolti e degli invidiosi:

Cosa c'entra l'immondizia con le meraviglie architettoniche e culturali di Napoli?

Lo sapete che il centro della città è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità?

E non fatemele girare altrimenti mi metto a postare in Napolitano che è una lingua mille volte più espressiva e colorita dell'Italiano!


WALTER SALETTI

Secondo me, la tua deduzione: il governo precedente aveva tutto sotto controllo--quindi non potevano essere fatti brogli od errori--non regge.

Prima di tutto perchè dato il sistema elettorale e di scrutinio delle schede, è ben possibile che vi siano stati errori, senza dolo, superiori al margine con cui Prodi si presume abbia vinto.

Inoltre, le opportunità di dolo sono molte--e molte sono anche in sede di scrutinio, ove il governo in carica ha assai poco potere di impedirle.

Si consideri poi che è stato decisivo il voto degli italiani all'estero. Ma è stato anche riscontrato che vi sono state anomalie (eufemismo) tali da suscitare più che seri dubbi sulla veridicità delle stesse.

Infine, chi ha a cuore la democrazia non può sostenere che è meglio dedurre che l'esito dello scrutinio è corretto--ma dovrebbe pretendere che venga fatta quanta più luce possibile sull'effettiva scelta degli italiani.

Dovrebbe pretendere che venga ricontata ogni singola scheda.

Altrimenti, la democrazia è solo un paravento dietro al quale promuovere interessi di parte.

Dave Matthews 23.12.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Sai Beppe qual è secondo me il punto (da giornalista specializzata in satira politica, e come tale ostracizzata da almeno quindici anni)? Che quando fai gli spettacoli è tutto ok, ma quando scrivi sul blog non si capisce mica che stai facendo satira. Che, come dici tu, "scherzi". Vai giù piatto e per nulla scherzoso. Questo vale anche per il tuo post prima, in mortem di Pietro Welby: a parte il fatto che non lo condivido (sai che notizia), l'unico tono rintracciabile è l'astiosità.
Non voglio fare lezione a nessuno, è che secondo me sono particolari che non giovano alle tue battaglie

Veronica Pede Commentatore certificato 23.12.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intervista Esclusiva a Jorge Coulon degli Inti Illimani

Jorge Coulon membro fondatore dello storico gruppo musicale cileno Inti Illimani e immagini raccolte nel marco della IV edizione della rassegna internazionale estiva di musica e generi “Le vie dei Suoni”- Alto Frignano degli Appennini Modenesi - Comunità montana di Pievepelago - (MO).

Gentilezza di Inti Illimani

Visita il sito: www.inti-illimani.cl

http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=1451
@_@

le radio libere...il monopolio rai...il monopolio odierno
.
.
.
gestire la cultura...all'interno del Cile è difficile che ci sia una politica culturale e compiuta verso l'esterno...dipende dalle persone...più che investire nel cosidetto marketing se il paese investe in cultura avrà dei ritorni di presenza a livello mondiale che non s'immagina neanche...sono pochissimi i paesi che fanno veramente bene e l'italia fa malissimo...^_^
.
.
.
aaazzzzoooooo
Jorge!Idee chiaRE eh?

Grazie del messaggio.

Ascolta Beppe.Alleati^_*lucidissimi.Illuminati direi:)))))))...canzoni che avete ascoltato quando siete stati innamorati dai 2 ai 90 anni...il rispetto è qualcosa che s'ispira non s'impone...buonanotte fiorellino...ascoltate_ascoltate

Uto P.I.A. D'Elica Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Quante storie per una battutina, a me ha fatto tanto ridere. Negli ultimi anni non se ne poteva più di vedere gli Intillimani in tv a cantar le solite lagne! Beppe non ha sbagliato prima e fa bene adesso ad invitarli a pranzo.

Paolo Menis 23.12.06 18:13| 
 |
Rispondi al commento

@@ Sig. Gennaro Esposito


Non conoscendoli personalmente, vorrei che il Sig. Esposito mi descrivesse alcuni angoli di paradiso della sua città, come Scampia o Secondigliano e che mi confortasse dicendomi che i cumuli di spazzatura che vediamo in ogni servizio su Napoli, altro non sono che collinette dove riposano gli angeli.
Grazie.

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

d'accordo, nello specifico, sulla questione della moschea mi sono sbagliato...
mi sembra giusto fare pubblica ammenda.

Andrea Ravizza Commentatore certificato 23.12.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, ragazzi...
Finalmente spunta il Beppe Grillo che guardavo in televisione quando ero ragazzino, che non le mandava a dire a nessuno...ma siete sempre voi sinistroidi ad inca..arvi x una battuta, e poi a me sti Inti Illimani mi sono sempre stati sui cog...ni ... con sta storia "el pueblo unido...", due palle quanto una casa.
Cos'è, se vi tocca uno dei tanti miti della vostra appartenenza a sinistra, neanche il Grillo nazionale va più bene, vero?
Ma secondo me una persona di spirito è chi sa apprezzare una battuta su Prodi, su Berlusconi, su Bossi, su D'Alema, su Pinochet, su Stalin, e così via allo stesso modo.
Perchè non provate ad esempio a fare una ricerca sui campi di concentramento che furono istituiti dal vostro valoroso che guevara?
Ma fatemi il piacere, mangiatevi una fetta di pandoro e sorridete un po' più spesso.
Buon Natale a tutti, ed anche a te, Beppe,
non ti fare condizionare, continua a scrivere quello che ti pare, ti seguo da quando ero ragazzino, non smettere x favore.

Luigi Morana 23.12.06 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
sei stato molto umile e onesto a scusarti con loro in pubblico, qui e nel video, oltre che a trascrivere la lettera degli intillimani!

un bell'esempio, serio e civile!

Buon Natale!

Giuseppe Milone 23.12.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Comici, vignettisti, imitatori, barzellettisti, caricaturisti...
PENSAVATE DI RESTARE IMPUNITI?
PENSAVATE DI CITARE GLI INTI-ILLIMANI SENZA CONSEGUENZE?
PENSAVATE DI POTER ANCORA DERIDERE VESPA, FEDE, DEL NOCE?
FATE ADDIRITTURA LE CANDID CAMERA ALLA GENTE COMUNE!!!!!!!!!!!!
MA COSI' CI INSULTATE!!!!!!!!!!!
dopo l'editto anti-Luttazzi di Berlusconi,
sancito 5 anni dopo dalla bolla papale di Benedetto XIV "ad perpetuum",
tutto è cambiato......
ABOLIAMO L'UMORISMO E LA SATIRA!
Benedetto XVI, Berlusconi, Putin, Bush, Ahmadinejad, al-Assad, Karimov, Musharraf, Hu Jintao, Than Shwe, Kim Jong-il, Mugabe, al-Bashir, Gheddafi, Uribe, Fidel Castro etc...
http://www.freedomhouse.org/template.cfm?page=251&year=2006
possono iniziare a costruire un dialogo da queste basi comuni.
D'ORA IN POI SOLO BARZELLETTE UFFICIALI
"Berlusconi passeggia col Papa ai bordi di una piscina; al Pontefice cade il breviario nella vasca: il presidente del Consiglio va a recuperarlo camminando sull’acqua; i quotidiani del giorno dopo titolano: Berlusconi non sa nuotare."
AH AH AH FINALMENTE QUANTE RISATE

Roberto F. Commentatore certificato 23.12.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che il solo"peccato"(?)del Signor Grillo sia stato quello di cedere troppo al suo mestiere di comico"Italiano".Erano,sono,anni che gli Inti Illimani vengono un po' presi in giro dai loro stessi fan italiani:sono troppo giovane per intuirli pienamente,forse il fatto che rappresentavano la loro ingenuita' giovanile vista dal loro occhio ormai "maturo".Il Signor Grillo ha solo giocato con un luogo comune.Non so decidere se la cosa sia di cattivo gusto,ho anche altro a cui pensare.

Francesco . Commentatore certificato 23.12.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento

_____________BUON NATALE________________________

Questo è il grafico delle schede bianche dal 1948 al 2006.


Se nella vita contano i fatti...
facciamoci tutti


COPIA PER VEDERE IL GRAFICO:

http://pensierarte.blogspot.com/2006/12/se-nella-vita-contano-i-fatti.html

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 23.12.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO STAI ANDANDO UN PO' FUORI DI MELONE.... RESET !!!!!!!!! riccardo un tuo amico

riccardo spandre 23.12.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

AH AH AH!!! Personalmente la notizia che gli Inti Illimani si siano incazzati mi fa pisciare dal ridere. Probabilmente loro non hanno capito la battuta e si sono davvero offesi, ma questo, se possibile, rende ancora più divertente e grottesco il post su Pinochet! Non penso che tutti la vedano come me e penso del resto che ognuno abbia diritto a vedere rispettata la propria sensibilità, ma queso non toglie che il tutto è estremamente divertente! GRANDE BEPPE!!!

Sergio Bianchini 23.12.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Napoli - La villa

La Villa Comunale di Napoli è il lungo giardino pubblico che separa la Riviera di Chiaia dal lungomare di via Caracciolo, e che dona verde e ombra alla passeggiata nei pressi del mare. La villa si estende tra la piazza della Repubblica e la piazza Vittoria, é attualmente recintata, con varchi di accesso laterali e l'ingresso principale in piazza Vittoria.

La sua realizzazione risale al 1780 (ma fu poi ampliata e modificata più volte), per volere del re Ferdinando IV di Borbone che, ispirandosi alle "Tuilieres" parigine, volle per sé e per la nobiltà napoletana un luogo di passeggio, di ritrovo e di tranquillità. I viali alberati vennero abbelliti da statue neoclassiche, tempietti, fontane, e da una splendida cassa armonica in ghisa e vetro.


All'interno della villa si trovano vari edifici, di cui i principali sono il Circolo della Stampa e la stazione zoologica Anton Dohrn, che ospita l'Acquario più antico d'Europa.

Oggi la villa è stata riportata agli antichi splendori, dopo l'abbandono e il degrado degli anni '70 e '80: con importanti lavori di recupero si è rinnovata la pavimentazione, costruiti quattro chioschi, restaurate le statue e gli arredi, creato un impianto di illuminazione, e ripristinata la cancellata (pur tra roventi polemiche per il suo aspetto moderno), al fine di preservare i giardini dal degrado e renderne più sicura la frequentazione


CREDO CARO BEPPE CHE TU DEBBA ANDARE UN PO IN VACANZA, QUESTO FINE D'AMMO NON NE COMBINI UNA GIUSTA. E' UN PECCATO SPERPERARE QUANTO DI BUONO HAI FATTO. MA TU SEI DI QUELLI CHE PER UNA BATTUTA AMMAZZEREBBE LA MADRE!!! NON INVIDIO LA TUA FAMIGLIA A NATALE DEVI ESSERE UANA VERA PIZZA, UNA PRIMA DONNA ECCENTRICA E EGOICA.
PRENDITI UN PO DI RIPOSO

paola luzzo 23.12.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non li ho mai sentiti nominare questi Inti Illimani. La battuta di Grillo però non rigurdava il fatto che stavano in Italia clandestinamente, ma perché forse suonavano male. E' singolare che conoscano Bossi. Ci ha sput....to anche in Cile.

Lorenzo Ordinelli 23.12.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo male, Beppe!

Squallido e gratuito il primo post; ancor più squallido e gratuito questo secondo, che tenta di parare il colpo e invece lo peggiora ancora di più.
Insomma, tu questi amici - dopo un'offesa stupida e gratuita - pensi di comprarli con un invito a pranzo? E' così che misuri la gente?

Cosa dobbiamo pensare, allora, quando leggiamo i tuoi post?

Hai fatto un errore (lo sai che un errore è peggio di un delitto), e lo rimedi malamente, con un altro errore. E' fatale, succede sempre così.

Bisogna cercare di non sbagliare, e quando lo si fa ammetterlo e basta, senza tirare ad aggiustare le cose ammiccando come tra compagnoni.

Animo! Cerca di tornare il Beppe che amiamo e stimiamo.

Gianni F. Commentatore certificato 23.12.06 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diciamo la verità. La Napoli attuale è una fogna a cielo aperto

Beppr F. 23.12.06 17:34 |

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Quando un Napolitano va in Paradiso,
Per lui non cambia nulla: c'era già

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

""...una battuta degna più di Bossi che del Beppe Grillo...""

ma chi cazzo crede di essere questo tal Coulone?
Come si permette di giudicare i nostri politici dopo che il suo paesello ha espresso dei capi criminali come Allende e Pinochet? Poteva andare a farsi ospitare nella gloriosa per lui URSS.
Pino

Pino Novisa 23.12.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe...se io ritenessi Te un Dio in terra... non ti seguirei per nulla al mondo!!
Ci hai insegnato a riflettere con la nostra piccola testa!( a proposito detto fra me e Te, ci sono delle forze con fini totalmente opposti).
Viva Dio che esistono persone capaci di fare immediata autocritica,di queste io mi fido.
Buo Natale a Te ed a tutti noi!!

kama busa 23.12.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Come compositore ha scritto, tra le altre, un "Requiem in memoria di Pier Paolo Pasolini", il melodramma "Mistero e processo di Giovanna d'Arco", l'oratorio "Lauda Intorno allo Stabat", le musiche corali per l'Agamennone di Eschilo, la recente cantata drammatica "Populorum Progressio".
Come regista di teatro lirico ha allestito decine di opere liriche nei maggiori teatri mondiali: Don Giovanni, Cenerentola, Nabucco, Orfeo, Il Flauto Magico, Serva Padrona, Falstaff, Don Pasquale ...
Ha insegnato Storia del Teatro all'Accademia di Belle Arti di Napoli, e negli anni '70 è stato proposto come titolare della cattedra di Storia delle Tradizioni Popolari all'Università di Salerno.
Dal 1981 al 1987 è stato Direttore Artistico del Teatro San Carlo di Napoli. Nel 1995 è stato nominato Direttore del Conservatorio di Musica "S.Pietro a Majella" di Napoli per chiara fama. Nel 1998 è stato nominato Accademico di Santa Cecilia.

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Napoli - la musica

Roberto De Simone


E' nato a Napoli nel 1933 ed ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio di S.Pietro a Majella, dove si è diplomato brillantemente. Lasciata la carriera concertistica intrapresa da giovanissimo, si è dedicato pienamente all'attività di compositore, etnomusicologo e regista.
Le sue indagini storiche e musicali sono confluite in revisioni e regie di spettacoli che hanno rappresentato le tappe critiche fondamentali di un cammino di valorizzazione del repertorio sei-settecentesco di scuola napoletana: "Le Zite 'ngalera", "Il Flaminio"," La Serva Padrona", "Lo Frate 'nnammurato", "Livietta e Tracollo", "Le Cantatrici Villane", "L'Idolo Cinese", "Il Convitato di Pietra", "L'Osteria di Marechiaro".
I suoi studi antropologici e di etnomusicologia sulla tradizione popolare campana sono confluiti in testi e antologie di dischi che sono tuttora basilari per la piena comprensione del complesso e ricchissimo tessuto culturale della regione: "Carnevale si chiamava Vincenzo", "Chi è devoto", "Il segno di Virgilio", "La tarantella napoletana" e il recente volume per I Millenni di Einaudi: "Fiabe Campane ".
Unitamente all'aspetto speculativo, la sua promozione di eventi concertistici e teatral-musicali (di cui è stato spesso autore del testo e della musica) forniva già dagli anni '70 spessore spettacolare ad una nuova lettura della cultura magico-religiosa del meridione. La sua attività in questo ambito con la Nuova Compagnia di Canto Popolare e il successo di opere come "La Gatta Cenerentola" ( centinaia di esecuzioni nei Teatri di tutto il mondo) e "Mistero Napolitano", hanno costituito contemporaneamente un notevole punto di riferimento per il teatro musicale italiano dagli anni '80 e una ancora attualissima prospettiva reale e inedita per la diffusione di queste tematiche culturali.
-1-

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Gli sciacalli della notizia

Sono sciacalli!!!.

Si gettano sulla notizia, e come sciacalli, la spolpano, ma solo dopo che i propri padroni l’abbiano uccisa, in maniera tale da non essere capibile, non essere pericolosa.

Poi i giornalisti la finiscono, non a colpi di fioretto, ma azzannandola, masticandola, divorandone le interiora, per poi “gettare” il resto sulla carta, putrefatta come i resti di una carcassa.

Notizie putrefatte. Di questo ci cibiamo giornalmente.

Clicca per leggere.

Lorenzo Martoni 23.12.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

non ci SCORDIAMO delle

TASSE DELL'INFIDO di arcore

I destri del forum parlano delle tasse che a messo il governo PRODI sopra i 45000 mila euro di reddito, però si scordano delle tasse che a messo il precedente governo, fanno gli illibati ma illibati non sono.

Una delle più grandi zozzate fatte dal precedente governo del infido di arcore fù quando nel 2003 aumentò la tassa sul TFR-------liquidazione------- che dal 18% portò al23% creando un danno notevole e mettendo le mani in tasca ai PENSIONATI. altro che Prodi--------- infidi destri è forse FALSO quello che ho scritto-------altro che le tasse di Prodi........... i Pensionati tutt'oggi pagano quella nefandezza dell' infido--------Berlusconi

giordano bruno 23.12.06 17:19 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

Ma allora perche il tua amico Mortadella non ha ancora rimesso la percentuale al 18% ??????

Aspetto la tua spiegazione

marco latuada 23.12.06 17:25 |

Chiudi discussione
Discussione


La destra scialaqua e la sinistra deve ripare i danni fatti con 5 anni di governo della destra che ha portato in povertà milioni di persone ,non mettete la testa sotto la sabbia come gli struzzi per non vedere le cose belle della Finanziaria.

giordano bruno 23.12.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Infelice il post sugli Intillimani.
Certo da chi il comico non fa più da tempo, impegnato in battaglie molto serie ed importanti,
ripararsi dietro la battuta "io faccio il comico", non ci sta.
Offrire la cena ed ammettere l'errore, postando la loro lettera è stato il minimo che potesse fare.
Comunque forza Beppe.

P.S. certo che sono sempre meno quelli che postano in argomento.

Alfredo Reale 23.12.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento


tanti auguri Beppe..... datti alla politica

Samuele da Firenze 23.12.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Napoli - Il teatro San Carlo

Il San Carlo è il più antico teatro operante in Europa. Costruito nel 1737, non ha mai sospeso le sue stagioni eccetto nel periodo compreso tra il maggio 1874 e il dicembre 1876 allorché, a causa della grave crisi economica di quegli anni, vennero meno le abituali sovvenzioni.
Il San Carlo fu costruito per volontà del sovrano Carlo di Borbone. Egli, infatti, nell'ambito del rinnovamento urbanistico volto a dare a Napoli un aspetto più consono al suo recente ruolo di capitale di un regno autonomo, ritenne opportuno che un nuovo teatro svolgesse la funzione di rappresentanza del potere regio, prendendo così il posto del piccolo e vetusto (era stato eretto nel 1621) San Bartolomeo.
Il 4 marzo 1737 fu firmato il contratto con l'architetto Giovanni Antonio Medrano, Colonnello del Reale Esercito, e con l'appaltatore Angelo Carasale, già direttore del S. Bartolomeo e quindi uomo di fiducia del sovrano.
Medrano progettò una sala lunga mt. 28,60 e larga mt. 22,50; conteneva 184 palchi, compresi quelli di proscenio, disposti in sei ordini, più un ampio palco reale, capace di ospitare dieci persone.
Otto mesi dopo l'inizio dei lavori, il 4 novembre, il teatro era già ultimato. Il San Carlo fu inaugurato con l'opera Achille in Sciro di Metastasio, con musica di Domenico Sarro che diresse l'orchestra e tre balli creati da Gaetano Grossatesta. Le scene furono di Pietro Righini. La parte di Achille fu sostenuta, come era usanza dell'epoca, da una donna, Vittoria Tesi, detta «la Moretta», con accanto la prima donna soprano Anna Peruzzi, detta «la Parrucchierina», e il tenore Angelo Amorevoli.

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento

verso l'inizio dell'elenco a questi commenti ho fatto una propostina... se il blog è bazzicato da psicologi o esperti del ramo sarebbe troppo presuntuoso o assurdo chiedere che se ne pensa di detta proposta? scusate l'insistenza
Flavio Soriano

Flavio Soriano 23.12.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ Prof.(immaginario) John Stuart Mill


NON MI SEMBRA che IL TUO MESSAGGIO di 2 giorni dopo il voto fosse di uno che non aveva votato x nessuno:che dici WALTER?

P.r.oo.f j.s.m

P.r.oo.f John Stuart Mill (communists' relentess detector) 22.12.06 19:12 |

Ti dico tre cose:
a) Nella storia degli Stati Uniti, una democrazia (almeno in casa propria) sicuramente invidiabile, più di una volta è stato eletto il presidente con scarti risibilissimi e nessuno (nemmeno Al Gore) è andato avanti per mesi a elemosinare voti.
b) Alle ultime elezioni il governo uscente aveva ogni possibilità di controllo; quindi o ha perso perchè ha preso meno voti, o, peggio che mai, ha perso perchè, nonostante avesse tutto sotto controllo, s'è fatto infinocchiare, e chi si fa fregare, pur stando al governo, è un incapace, ed è bene che vada a casa.
c)Lo stesso trattamento lo avrei riservato, senza alcuno sconto, al Sig. Prodi e Co.
Ripeto, Prodi e Berlusconi sono le due facce della stessa medaglia.

Soddisfatto?
Saluti.

Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Una palla al piede

Il Mondo e l'Italia hanno una palla al piede la CHIESA CATTOLICA..e il suo Pastore Tedesco.....Il Papa: contro l'Aids fedeltà e astinenza.............si scaglia contro le coppie difatto.....Pastore tedesco pensi alle sue anime non pensi alle anime di chi cattolico non è .un grazie....................

«Fedeltà nel matrimonio e astinenza al di fuori di esso sono la via migliore per evitare l'infezione e fermare la diffusione del virus» Invece di cosigliare il preservativo come mezzo per prevenire l'Aids con i suoi anatemi predica fedeltà e astinenza...


Milioni di morti di Aids dell' Africa nera cattolica sono sulla coscienza della Chiesa Cattolica,usate il preservativo durante rapporti sessuali ecco quali dovrebbe essere la politica del Pastore tedesco altro che astinenza....

giordano bruno 23.12.06 17:26| 
 |
Rispondi al commento

a Giordà!!!! sei fuori tema... un filino... Noo?

Fabrizio Bianchi 23.12.06 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Bollani

è un pianista Jazz ma non solo.

Musicalmente è il nostro patrimonio nazionale, ed io vorrei fare un regalo a chi ancora non lo conosce.

Per vedere i video clicca sotto:

Maple leaf rag
Besame mucho
El cioclo
Bollani imita Franco Battiato

http://pensierarte.blogspot.com/2006/12/stefano-bollani.html

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 23.12.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

W LA FINANZIARIA

Chi ha 22 mila euro di reddito, moglie e 2 figli, risparmierà 830 euro
Più detrazioni per i precari. Farmaci a prezzi bloccati
Sgravi su Irpef, bollette e affitti
tutti gli impegni per i ceti deboli
I Comuni potranno esentare i meno abbienti dalle addizionali e dalle tasse di scopo
Stanziati cento milioni di euro per i non autosufficienti. Sconti sui libri di testo............ destri del blog..............criticate la finanziaria è un vostro diritto, abbiate almeno un po di onesta intelletuale...riconoscete che nella finanziaria qualcosa di buono c'è.............

giordano bruno 23.12.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...y que pinochet se pudra!!!!

Fabrizio Bianchi 23.12.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma sti cazzi di intillimani, se avvessero avuto dell e palle, sarebbero rimasti nel loro paese quando c'era il generalissimo pinocchio al governo.
Che non vegano a rompere adesso !!!

marco pioneggiano 23.12.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ci SCORDIAMO delle

TASSE DELL'INFIDO di arcore

I destri del forum parlano delle tasse che a messo il governo PRODI sopra i 45000 mila euro di reddito, però si scordano delle tasse che a messo il precedente governo, fanno gli illibati ma illibati non sono.

Una delle più grandi zozzate fatte dal precedente governo del infido di arcore fù quando nel 2003 aumentò la tassa sul TFR-------liquidazione------- che dal 18% portò al23% creando un danno notevole e mettendo le mani in tasca ai PENSIONATI. altro che Prodi--------- infidi destri è forse FALSO quello che ho scritto-------altro che le tasse di Prodi........... i Pensionati tutt'oggi pagano quella nefandezza dell' infido--------Berlusconi

giordano bruno 23.12.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ha ha ha .... Jorge Culòn è stato finissimo... ha ragione!! E t'ha fatto un complimento sentito alla fine della lettera... Cosa c'è di più natalizio che farsi una risata tutti assieme?

Fabrizio Bianchi 23.12.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

E' stato confermato nella finanziaria 2007 l'incentivo sull'acquisto di Frigoriferi !!! Ci sarebbe da ridere se non fosse così triste.
Aumentano bollo e gasolio e fanno queste scemenze.

Ma allora è vero che Prodi è amico di Merloni.
Basta con quesi giochini tra amici !!!

mario bonfanti 23.12.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Dai tempi di Goethe e di Elsa Morante peccato si sia un po' sciupata!

Patty Ghera alias f i o r e v e r d e

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Assolutamente Nossignora!!!

Gennaro Esposito Commentatore certificato 23.12.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento

@@ Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 23.12.06 14:28

La tua comicità è senza limiti...

roberta mancini 23.12.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe (scusa se ti do del tu ma son fatto cosi')

Purtroppo non te le puoi piu' permettere le battute... oramai non sei piu' un comico, lo sai. Magari tu vorresti fare il comico, ma ora non puoi, devi parlarci della verità. Anche io vorrei fare solo il programmatore e sbattermene della "politica" o del mio futuro sapendo che ci stanno pensando i miei rappresentanti.

Siamo in guerra Beppe... e in guerra non esistono le professioni; lattai, peofessori, meccanici, contadini diventano tutti soldati. E' una guerra strana... una guerra senza battaglie, eroi, fronti, assalti o statue per i caduti.

Neanche io vorrei passare le nottate al computer cercando la verità in mezzo a migliaia di cospiratori piu' o meno consapevoli e migliaia di pazzi cospirazionisti. Vorrei essere sereno, infischiarmene, sciamare ogni giorno appena consapevole di cio' che mi circonda. Ma non posso, i tempi non lo permettono e non permettono a te di fare il comico.

Con rispetto ed osservanza


P.S.: quest'anno a natale vorrei che fossimo tutti bastardi, scorretti e sleali.... facciamo l'opposto per i restanti 364 giorni ok?

Omar Valente Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe , Beppe !!!
svegliaaaaaa !!!!!!!
ti abbiamo fatto uno scherzo , e direi è stato un bello scherzo meglio di scherzi a parte.

comunità del sorriso ( battipaglia ) .

BUON NATALE A TUTTI.

mariagiovanna spinelli 23.12.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento

E bravo Grillo.
Purtroppo per te e per tanti revisionisti "Cappottiamo La Storia" sei incappato in un testimone ancora in vita, Jorge Coulon, che ha potuto smentire sia il tuo errore (chiamiamolo così... bisogna essere garbati con chi ci ospita), sia le porcate postate a commentare il tuo riferimento alla situazione cilena. E pensare che qualcuno te l'aveva pure fatto notare, ma siccome il diretto interessato sembrava sparito nel nulla e non aveva voce, hai fatto orecchi da mercante, tu o chi gestisce con te il blog. Non oso immaginare cosa succederà quando gli ultimi testimoni vittime della merda nazifascista non potranno più smentire le falsità che già fin d'ora si cerca d'inculcare, soprattutto nei giovani.
Comunque è sempre un punto a favore della verità, anche se non hai ancora preso posizione sul porco cileno. E meno male che ti danno del comunista: me viè da ride!
Saluti.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 23.12.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento

«...Grande civiltà di Napoli: la città più civile del mondo. La vera regina delle città, la più signorile, la più nobile. La sola vera metropoli italiana...»
(Elsa Morante)

«...Da quanto si dica, si narri, o si dipinga, Napoli supera tutto: la riva, la baia, il golfo, il Vesuvio, la città, le vicine campagne, i castelli, le passeggiate... Io scuso tutti colori ai quali la vista di Napoli fa perdere i sensi!...»
(Goethe)

Nàpoli (IPA: /naːpo/li/, in napoletano Napule, IPA: /naːpu/lə/), capoluogo della provincia omonima e della regione Campania, è il terzo comune d'Italia per numero di abitanti, ma, la metropoli vera e propria è abitata da 3.121.397 abitanti su 1.171kmq. Napoli insieme alla sua area metropolitana, costituisce, la seconda conurbazione italiana dopo quella di Milano, con una popolazione di 4.400.000 abitanti (dati su base istat), ed è settima nella classifica delle aree metropolitane europee in un'area di 2.228,79 Kmq (dati Svimez). È da notare inoltre che nella città risiede un quinto dell'intera popolazione regionale e metà di quella della sua provincia.

La città di Napoli è situata sull'omonimo golfo, tra il Vesuvio e l'area vulcanica dei Campi Flegrei. Il suo centro storico, di particolare importanza storica ed architettonica, è importante meta di turismo nazionale ed internazionale, ed è uno dei siti che l'UNESCO ha dichiarato patrimonio dell'umanità. È inoltre previsto un ulteriore inserimento nella lista dei patrimoni dell'umanità di tutta la zona dei Campi Flegrei che renderebbe di fatto Napoli, la città in Europa con la più grande estensione di siti protetti.

Il suo panorama ed i suoi prodotti tipici sono da annoverare tra i più classici simboli dell'Italia nell'immaginario collettivo internazionale

(Da Wikipedia)

Que viva Napule


Letterina a Babbo Natale
Caro Babbo Natale,
prenditi mastella e portatelo via, toglicelo dai coglioni, non farci mai più ritrovare mastella in mezzo alle palle.
Lo so, siamo tutti stronzi ma non così coglioni (come dice il nano cardiopatico del quale male ti ringrazio) da andare a dare il voto a mastella. Ma qualche furbacchione ha detto che quel chiattone ha preso l'1% dei voti. Per questo, oh Babbo Natale, dovresti venire con una slitta spaziale, caricarti quei 400mila deficienti che forse hanno votato mastella e scaricarli fuori del sistema solare. Oh Babbo Natale, accogli la mia supplica, liberaci di mastella e di tutti i delinquenti a piede libero indultati. Quest'anno abbiamo fatto i buoni, siamo stati bravi ragazzi: abbiamo preso il capomafia provenzano, abbiamo mandato berlusconi a casa e quindi all'ospedale. Nel 2007 però tu ci devi aiutare ancor di più: si deve scoprire il malaffare e l'intrigo in cui è coinvolto mastella con moggi luciano, con la camorra di napoli, con la ndrangheta in calabria (dove si è presentato mastella il ciottone). Oh Babbo Natale, fa che quando mastella va alle nozze dei boss mafiosi possa fare indigestione. Oh Babbo Natale, fa che si scopra lo sporco intrigo che ruota intorno sistema bancario del vaticano dove mastella e tutti i corrotti e i mafiosi hanno depositato i bottini delle loro ruberie costringendo al fallimento le indagini di tangentopoli. Oh Babbo Natale, fa che mastella e tutti i suoi simili smettano per sempre di arricchirsi, fa che essi vengano smascherati e mandati in carcere. Oh Babbo Natale, fa che la politica finisca di essere un'attività remunerata, mandaci solo politici capaci di governare con onestà e solo dietro compenso del minimo sindacale. Oh Babbo Natale, fa che venga smascherato lo sporco disegno della loggia p2 di politicizzare e sminuire l'azione del potere indipendente della magistratura. Oh Babbo Natale, mandaci giudici che possano rifare le indagini di Mani Pulite e mandali tutti in galera.CiaoTVB

Sabatino Rattapalle 23.12.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Quando verrano a pranzo a casa tua,
ricordati d'invitare anche me ed altri che
erano rimasti basiti dal tuo precedente post.
A Jorge dico:MA QUALE DISTURBO?
E stato un piacere,TORNATE.
Ora siamo noi ad essere messi malino e peggio di voi.
Voi,almeno,il dittatore lo avete avuto in carne ed ossa,
noi non sappiamo esattamente in chi incarnarlo.Solo qualche sospetto.|'o'|
Diciamo che è uno e trino..e le ossa sono le nostre :(((
Fateci sapere come andrà in Cile,potreste doverci ospitare voi :)))

Baci,baci,baci

P.S.:secondo me Beppe è sotto sequestro e altri stanno scrivendo gli ultimi post spacciandoli per suoi^_^buone feste Beppe e baci sinceri ai pupi...e mica si può sempre_sempre essere d'accordo!
E mica è sempre "buona la prima"...con questo post hai leggermente rettificato...leggermente|'o'|poichè al pranzo,IO,le chitarre degli Intillimani le vorrei^_^...vabbè,il pranzo è a CASA tua.Vorrà dire che li trascinerò a CASA MIA,sei invitato,per una 3 giorni di loro musica.Una festa di LIBERAZIONE.Liber_azione.Libera azione.

Uto P.I.A. D'Elica Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Don Lorenzo Milani e la sua scuola

Il filmato è un documento storico originale e unico con testimonianze di Pier Paolo Pasolini, Italo Calvino,Eugenio Montale, Leonardo Sciascia e altri.

Per vedere il video clicca sul mio nome e vai all'home page:

http://pensierarte.blogspot.com/

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 23.12.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

effettivamente Beppe stai diventando un po' berlusconiano? a quando forza belìn?

Laeta Laetitia 23.12.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

da City di Mialno:

"DOTATI: " VI TENIAMO TUTTI PER LE PALLE, LETTORI E GIORNALISTI, PRECARI E NON"

"QUANTI SONO I GIORNALISTI?"
Complessivamente iscritti all'albo ci sono 80.000 giornalisti pubblicisti, professionisti e praticanti. I rapporti di lavoro subordinato riguardano meno di 17.000 di questi.
E GLI ALTRI?
Rimangono fuori 61.000-62.000 persone. Di questi circa 2700 oggi sono iscritti all'elenco dei disoccupati. Altri campano facendo lavoro autonomo: 21.000 sono iscritti alla gestione previdenziale separata dei giornalisti italiani, l'Inpgi 2. Tra i 21.000 iscritti all'Inpgi 2 la metà hanno un reddito annuo inferiore a 10.000 euro, altri 2000 non hanno avuto alcun reddito da denunciare l'anno scorso, meno di 2000 hanno superato i 25.000 euro di reddito. Continuano a mancare all'appello 40.000 giornalisti, che se lavorano lo fanno senza copertura previdenziale. Sopno gli invisibili, a cui non può essere utile lo sciopero delle firme dei giornalisti più garantiti: non è questo che li rende sicuramente più visibili(e, soprattutto, non fa danno agli editori)
PRESUNTA ANAGRAFE PRECARIA
Rcs Periodici: circa 600 collaboratori e 270 assunti
Corriere della sera: circa 1000 collaboratori e 300 assunti
Il Resto del Carlino di BOlogna parla di 800 freelance
Il Giorno: 500 collaboratori circa.


In attesa che gli editori implementino i software che consentiranno la creazione(per niente casuale) di news appoggiate alle necessità di comunicazione degli insezionisti, parte la fase A, informazione senza giornalisti tra i piedi: da domani i giornali saranno gratis con le prime notizie "neutre". Il software sceglie il prodotto e, valutando a quanto ammonti il peso della marca, confeziona la notizia. Esempio di titoli di "prima": Berlusconi e Prodi hanno TIM. Cossiga non cista: "devo chiedere un prestito".

Tiziano Cannas 23.12.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, ogni volta che ti permetti, non dico di criticare, ma appena dissentire dalla linea comunista, i grillini ti si rivoltano conto come vipere. Attento, che i tuoi seguaci ti pugnaleranno, alle idi di marzo.

ciccio belletti 23.12.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, io aspetto, tutto il blog aspetta un tuo CHIARIMENTO sui radicali, Pannella sara anche un narciso, ma suvvia, tu forse no?

Merita rispetto e il diritto ad un contraddittorio, aveva la stima anche di un Nero come montanelli, un motivo ci sarà!

Ti prego di far chiarezza e anzi dar al buon Giacinto Marco Pannella modo di esporre la Sua!

AndreA de VercelliS 23.12.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Notte di Natale del 1972 :

“quello che sta per arrivare sarà un anno cruciale, Mamita;
chissà dove saremo, tutti noi, il prossimo Natale...”

Victor Jara a sua moglie Joan

V I C T O R J A R A : le ultime parole, scritte nello stadio di Santiago – 14 settembre ’73 -


ci sono cinquemila di noi,
in questo piccolo angolo della città

noi siamo cinquemila,
mi chiedo quanti siamo, in tutto, nella città
e nel Paese intero

solo qui, ci sono diecimila mani
che piantavano semi,
facevano funzionare le fabbriche...

quanta umanità
esposta a fame, freddo, panico, sofferenza,
pressione morale, terrore, follia ?

sei di noi erano perduti come nello spazio astrale...

uno morto,
un altro picchiato come mai avrei creduto
un essere umano potesse venir pestato...
gli altri quattro vollero metter fine al loro terrore,
uno saltando nel nulla,
un altro dando di testa contro un muro,
e tutti avevano, nello sguardo, la fissità della morte...

QUALE ORRORE GENERA IL FASCISMO !

eseguono i loro piani con chirurgica precisione,
niente importa loro,
per costoro il sangue equivale alle medaglie,
il macello è un atto di eroismo

e, all’improvviso, la mia Coscienza si ridesta
e capisco che questa ondata non ha il battito del cuore,
solo la pulsazione delle macchine e i militari,
che mostrano i loro visi da levatrici piene di dolcezza...

Mexico, Cuba
e il mondo intero,
GRIDATE ALTO CONTRO QUESTA ATROCITA’ !

noi siamo diecimila mani
che non possono più produrre, niente...

quanti, di noi, nel Paese

giovanni ferrara 23.12.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

“a volte, Victor,
quando la tua voce riempie la sala di casa mia,
uno dei miei figli domanda chi canta
e la mia risposta è sempre la stessa :
l’uomo che canta è mio fratello
e in ognuna delle mie carezze
ci sono anche le sue mani...

la tua voce continua a pervadere tutto,
fratello mio;
la tua voce è sindacato,
manifestazione,
resistenza,
speranza,
generosità,
libro aperto,
pane in tavola...

la tua voce continuerà a riempire le stanze
in cui si ama
e si sognano giorni migliori...

con queste parole ti saluto, poeta,
cantore dei poveri,
innovatore dell’arte popolare,
amato fratello,
amatissimo compagno Victor”

Luis Sepùlveda


Notte di Natale del 1972 :

“quello che sta per arrivare sarà un anno cruciale, Mamita;
chissà dove saremo, tutti noi, il prossimo Natale...”

Victor Jara a sua moglie Joan

V I C T O R J A R A : le ultime parole, scritte nello stadio di Santiago – 14 settembre ’73 -


ci sono cinquemila di noi,
in questo piccolo angolo della città

noi siamo cinquemila,
mi chiedo quanti siamo, in tutto, nella città
e nel Paese intero

solo qui, ci sono diecimila mani
che piantavano semi,
facevano funzionare le fabbriche...

quanta umanità
esposta a fame, freddo, panico, sofferenza,
pressione morale, terrore, follia ?

sei di noi erano perduti come nello spazio astrale...

uno morto,
un altro picchiato come mai avrei creduto
un essere umano potesse venir pestato...
gli altri quattro vollero metter fine al loro terrore,
uno saltando nel nulla,
un altro dando di testa contro un muro,
e tutti avevano, nello sguardo, la fissità della morte...

QUALE ORRORE GENERA IL FASCISMO !

eseguono i loro piani con chirurgica precisione,
niente importa loro,
per costoro il sangue equivale alle medaglie,
il macello è un atto di eroismo

e, all’improvviso, la mia Coscienza si ridesta
e capisco che questa ondata non ha il battito del cuore,
solo la pulsazione delle macchine

giovanni ferrara 23.12.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, anche se non sono un tuo fedelissimo, ti seguo comunque da un po' di tempo. Vorrei dire ai tuoi pochissimi dissenzienti che, una volta tanto, e’ permesso anche "toppare" (chi non commette mai un errore?). E' importante che la somma algebrica risulti positiva; e su questo non ho alcun dubbio. Percio’ va bene cosi', anche se auspico per te stesso, nel bailamme di tante notizie, un ancora piu' accorto discernimento, cosa di cui non dubito.
Ma non mi sono presentato ai tuoi lettori e a te: sono uno "scrivente" con un proprio sito che vorrei segnalare. Da questo e’ possibile scaricare tutti i miei libri e alcuni brani musicali. E' tutto gratis e legale. Spero me l'accoglierai, perche' terrei molto a comparire sul tuo blog. Se cio' non fosse previsto, pazienza. Magari di' loro che digitino, su di un motore di ricerca, il mio nome e cognome, ossia tommasomazzoni. Il link completo tuttavia e' il seguente: http://www.tommasomazzoni.it
Grazie dell'ospitalita', mentre porgo il saluto a tutti, sicuro di poter contare IN OGNI CASO sulla tua obiettivita' scevra percio' da qualsiasi ombra di malafede. Al giorno d’oggi, amici di Beppe Grillo, non e’ davvero poco: il nostro Beppe teniamocelo strinto! Tommaso thi5htm@alice.it

Tommaso Mazzoni 23.12.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento

NON MI SEMBRA che IL TUO MESSAGGIO di 2 giorni dopo il voto fosse di uno che non aveva votato x nessuno:che dici WALTER?

P.r.oo.f j.s.m

P.r.oo.f John Stuart Mill (communists' relentess detector) 22.12.06 19:12 |

Ti dico tre cose:
a) Nella storia degli Stati Uniti, una democrazia (almeno in casa propria) sicuramente invidiabile, più di una volta è stato eletto il presidente con scarti risibilissimi e nessuno (nemmeno Al Gore) è andato avanti per mesi a elemosinare voti.
b) Alle ultime elezioni il governo uscente aveva ogni possibilità di controllo; quindi o ha perso perchè ha preso meno voti, o, peggio che mai, ha perso perchè, nonostante avesse tutto sotto controllo, s'è fatto infinocchiare, e chi si fa fregare, pur stando al governo, è un incapace, ed è bene che vada a casa.
c)Lo stesso trattamento lo avrei riservato, senza alcuno sconto, al Sig. Prodi e Co.
Ripeto, Prodi e Berlusconi sono le due facce della stessa medaglia.

Soddisfatto?
Saluti.


Saletti Walter Commentatore certificato 23.12.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento

che Tu ti scusi
nei confronti degli Inti Illimani
è il minimo che DEVI fare,
secondo me

ho trovato la tua ironia su di loro,
sulla loro tragica vicenda,
di pessimo gusto

ogni tanto (vedi anche lo scritto su Welby e i Radicali)
scrivi idiozie anche Tu,
a mio parere

giovanni ferrara 23.12.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, anche se non sono un tuo fedelissimo, ti seguo comunque da un po' di tempo. Vorrei dire ai tuoi pochissimi dissenzienti che, una volta tanto, e’ permesso anche "toppare" (chi non commette mai un errore?). E' importante che la somma algebrica risulti positiva; e su questo non ho alcun dubbio. Percio’ va bene cosi', anche se auspico per te stesso, nel bailamme di tante notizie, un ancora piu' accorto discernimento, cosa di cui non dubito.
Ma non mi sono presentato ai tuoi lettori e a te: sono uno "scrivente" con un proprio sito che vorrei segnalare. Da questo e’ possibile scaricare tutti i miei libri e alcuni brani musicali. E' tutto gratis e legale. Spero me l'accoglierai, perche' terrei molto a comparire sul tuo blog. Se cio' non fosse previsto, pazienza. Magari di' loro che digitino, su di un motore di ricerca, il mio nome e cognome, ossia tommasomazzoni. Il link completo tuttavia e' il seguente: http://www.tommasomazzoni.it
Grazie dell'ospitalita', mentre porgo il saluto a tutti, sicuro di poter contare IN OGNI CASO sulla tua obiettivita' scevra percio' da qualsiasi ombra di malafede. Al giorno d’oggi, amici di Beppe Grillo, non e’ davvero poco: il nostro Beppe teniamocelo strinto! Tommaso thi5htm@alice.it

Tommaso Mazzoni 23.12.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento

e domani pubbliki la smentita sui radicali?

andrea vercellis 23.12.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento

'A CURA 'E MAMMA'
Rusinella, mo tene vint'anne...
e smanéa e suspira a tutt'ore...
Ll'hanno ditto ch'è pálpito 'e core...
nu remmèdio opportuno nce vò'...

- Nèh, cumpá', che nce vurría
pe' sti smanie ca tengh'i'?
Io nun pòzzo cchiù durmí!
Io nun pòzzo cchiù durmí!...

Nèh, cumpá'...che nce vò'? -

- Nce vurría, per farve durmí...
tiritùppete e lariulí...
chella cura che fece mammá...
tiritáppete e lariulá!...-

II

- Nèh, cumpá', ma 'sta cura mme giova? -
- Che dicite!...Ve 'ngrassa e rinforza...
Cummarè', vuje ll'avit''a fá a forza
ca si no...piglia sotto 'o rraù... -

- E spiegateme cchiù meglio
chesta cura che vò' dí...
I' nun voglio cchiù suffrí...
I' nun voglio cchiù suffrí...

Nèh, cumpá', che nce vò'?... -

- Nce vurría, pe' farve durmí...
tiritíppete e lariulí...
chella cura che fece mammá...
tiritáppete e lariulá!... -

III

- Nèh, cumpá', fosse amara 'sta cura? -
- Anze è doce...cchiù doce d''o mmèle -
- E va buó' mo nce 'o ddico a Papèle... -
- Ma 'o segreto 'o tengh'io cummarè'! -

- E perció, parlate chiaro...
ch'aggi''a fá, ch'aggi''a pigliá,
che nce vò' pe' mme calmá?
Nèh, cumpá'...che nce vò'?...

Nèh, cumpá'...che nce vò'?... -

- Nce vurría, pe' farve durmí...
tiritùppete e lariulí...
chella cura che fece mammá...
tiritáppete e lariulá!...