Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Assassinati sul lavoro


assassinati_sul_lavoro.jpg
(LAVORO. Trova il tuo posto)

Ho ricevuto l’ennesima segnalazione da parte di Marco Bazzoni, rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. In Italia ormai il lavoro è peggio dell’Aids. La disoccupazione è un problema, ma in compenso ci tutela da una morte precoce. Un operaio delle Ferrovie dello Stato è stato travolto da un treno in corsa. Mentre utilizzava un martello pneumatico. E non poteva sentire nulla. Chi l’ha mandato a morire su quel binario?
Il termine caduti sul lavoro è una vergogna. Il lavoro non uccide. Sono gli assassini a uccidere. Con nome e cognome. Per incuria, per avidità. Cambiamo le parole. D’ora in poi diciamo assassinati sul lavoro.
Ps: Elio Catania, l'ex presidente delle Ferrovie dello Stato accompagnato alla porta per i suoi risultati. Con sette milioni di euro di buonuscita. E’ tornato in pista come consigliere di amministrazione di Banca Intesa – San Paolo. Auguri a tutti i suoi correntisti. Ottima scelta Passera. Ottima scelta.

INFORTUNI SUL LAVORO: COSTITUITO COMITATO VERITA’ SULLA MORTE DEL FERROVIERE MASSIMO ROMANO.

Roma, 19 gennaio 2007 ¬ “Vogliamo capire com’è stato possibile che Massimo si trovasse da solo a lavorare su un binario aperto al traffico con un martello pneumatico che copriva il rumore dei treni in arrivo”.
Sulla base di questo interrogativo si è costituito stamattina durante una tesa assemblea di ferrovieri, il Comitato per la Verità sulla morte del ferroviere Massimo Romano, composto da lavoratori e delegati RSU ed RLS di tutte le sigle sindacali, per fare luce sulle cause dell’infortunio mortale avvenuto il 15 novembre scorso nei pressi della stazione di Monterotondo, sulla linea Roma-Orte. Massimo Romano, operaio di RFI, 42 anni, venne investito da un treno in transito mentre era impegnato con un martello demolitore sui binari, attrezzo che però è stato ritrovato e sequestrato dalla polizia molto lontano dal luogo dell’incidente. Nei primi giorni era stata divulgata, infatti la notizia di una sua indebita presenza su quel binario, elemento, tra l’ altro su cui si stanno basando le indagini della magistratura. “Non vogliamo che una cortina di omertà alimentata dall’azienda offuschi la coscienza degli stessi lavoratori ¬ dice Domenico Testa, delegato RLS del sindacato Orsa e tra i promotori dell’iniziativa - e che sia infangata la sua memoria considerandolo responsabile della tragedia”. “Era un lavoratore maturo ed esperto ¬ prosegue Stefano Pennacchietti, delegato FILT-CGIL e non è affatto credibile che egli sia andato di sua iniziativa a svolgere quel lavoro. Il nostro scopo - prosegue - è quello di evitare che questa tragedia cada nell’oblio e di sostenere la battaglia per la sicurezza. Gli infortuni sono in aumento anche nelle FS che dovrebbero invece rappresentare un modello positivo ed avanzato di organizzazione del lavoro anche e forse soprattutto in termini di sicurezza”.

21 Gen 2007, 19:57 | Scrivi | Commenti (929) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Salve a tutti gli utenti del blog.
Vi invito a guardare il cortometraggio "Antonio Ferroviere", che parla del gravissimo infortunio sul lavoro che ha avuto il capo treno Antonio Di Luccio (che ha perso entrambi gli arti delle gambe).
L'avevo inviato per email a Beppe Grillo e al suo staff, ma evidentemente hanno considerato che non era il caso di inserire un post per parlare di questa vicenda.
Saluti.
Marco Bazzoni-Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

P.S Il link è il seguente:

http://www.macchinistiinformati.it/sito%20web/antonio_ferroviere/antonio_ferroviere.htm


UN INFORTUNIO SUL LAVORO GRAVISSIMO.


Giovedì 9 marzo 2006 il capo treno Antonio Di Luccio, 48 anni nato ad Agropoli e residente a Castelmaggiore, alle 8.15 era in servizio su un treno intercity proveniente da Rimini e diretto a Milano. Nella stazione di Piacenza aveva appena dato il segnale di via libera al macchinista e a un collega in coda al convoglio. Proprio nel momento in cui stava salendo, lo sportello del vagone (il secondo dalla testa) si è chiuso automaticamente bloccandogli il braccio destro. Di Luccio ha tentato di mantenersi in equilibrio per qualche istante, mentre il treno prendeva velocità e il predellino si richiudeva. Pochi istanti dopo, il convoglio lo ha trascinato sotto per diversi metri provocandogli l'amputazione del piede destro e gravissime lesioni alla gamba sinistra. Per salvare l’arto i medici, nella stessa giornata di giovedì, hanno eseguito un delicatissimo intervento chirurgico. Il lavoratore è ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Piacenza. La Procura della Repubblica sta indagando e il vagone resta sotto sequestro nella stazione di Piacenza.


9 marzo 2006.

Marco Bazzoni Commentatore in marcia al V2day 04.11.07 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono incazzato e tutto questo non lo accetto più


Pagina 25 di un giornale ad alta diffusione
>
Mi sento responsabile morale di questo suicidio,
Giuliano non è morto perchè malato di una malattia incurabile, era un uomo a detta dei vicini > in piena salute un onesto lavoratore non era un depresso, è morto perchè assillato dalla preoccupazione di non poter pagare il mutuo della casa, casa modesta ma sua e della sua famiglia, oggetto di tanti sogni e tanti sacrifici vanificati da continui rincari dei tassi di interesse.
Mi sento responsabile di questa morte, sia moralmente che civilmente.
Avrei dovuto alzare la voce prima, per far comprendere quanto sono incazzato, spero che insieme a me alzino la loro voce quanti sono incazzati.
Se il sottoscritto si sente moralmente responsabile di questa morte , c'è qualcuno che non dovrebbe dormire la notte, come il direttore de3lla banca che > non ha aiutato Giuliano a prolungare il mutuo riducendone il tasso.
Questo è forse il direttore di banca che inopinatamente ha finanziato i furbetti del quartierino, nessuno dei quali si è suicidato, nonostante la vergogna di essere stati in galera, Giuliano in galera non ci è stato, perchè era onesto ed è morto perchè sapeva di non poter rispettare la parola data.
Sono ancora convinto che questo sia un paese in cui la maggioranza della società è composta da persone oneste, ma che è intimorita dall'aristocrazia dei disonesti, e vive nelle pieghe di una società dove viene esaltato il furbo. Io dico BASTA facciamo sentire la nostra voce, mandiamo un segnale forte , chiediamo che quel direttore venga rimosso, altrimenti i piccoli risparmiatori di quella banca toglieranno i loro risparmi che ciò sia di esempio per impedire che ci sia un altro Giuliano che pesi sulla nostra coscienza, e sia di esempio per il nostro sistema bancario.

Giuliano Calvani 19.10.07 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono incazzato e tutto questo non lo accetto più


Pagina 25 di un giornale ad alta diffusione
>
Mi sento responsabile morale di questo suicidio,
Giuliano non è morto perchè malato di una malattia incurabile, era un uomo a detta dei vicini > in piena salute un onesto lavoratore non era un depresso, è morto perchè assillato dalla preoccupazione di non poter pagare il mutuo della casa, casa modesta ma sua e della sua famiglia, oggetto di tanti sogni e tanti sacrifici vanificati da continui rincari dei tassi di interesse.
Mi sento responsabile di questa morte, sia moralmente che civilmente.
Avrei dovuto alzare la voce prima, per far comprendere quanto sono incazzato, spero che insieme a me alzino la loro voce quanti sono incazzati.
Se il sottoscritto si sente moralmente responsabile di questa morte , c'è qualcuno che non dovrebbe dormire la notte, come il direttore de3lla banca che > non ha aiutato Giuliano a prolungare il mutuo riducendone il tasso.
Questo è forse il direttore di banca che inopinatamente ha finanziato i furbetti del quartierino, nessuno dei quali si è suicidato, nonostante la vergogna di essere stati in galera, Giuliano in galera non ci è stato, perchè era onesto ed è morto perchè sapeva di non poter rispettare la parola data.
Sono ancora convinto che questo sia un paese in cui la maggioranza della società è composta da persone oneste, ma che è intimorita dall'aristocrazia dei disonesti, e vive nelle pieghe di una società dove viene esaltato il furbo. Io dico BASTA facciamo sentire la nostra voce, mandiamo un segnale forte , chiediamo che quel direttore venga rimosso, altrimenti i piccoli risparmiatori di quella banca toglieranno i loro risparmi che ciò sia di esempio per impedire che ci sia un altro Giuliano che pesi sulla nostra coscienza, e sia di esempio per il nostro sistema bancario.

Giuliano Calvani 19.10.07 20:42| 
 |
Rispondi al commento

NON ci viene concesso di vivere schiavi moderni vincolati a vita. Ancora dobbiamo sentire l'ordinanza di chi non ha mai sudato. Bisogna avere il coraggio di cambiare, non col personale sacrificio e di CASTA. Ma con la pressante debilitazione di chi da fanciullo è vessato al mercato del lavoro. Per noi UOMINI di fatica non deve essere concesso godere nessun riposo, il miglioramento e allungamento della vita è e deve rimanere una risorsa della classe REGGENTE e PADRONA. Allungare il periodo lavorativo ci consente di contenere l'elevato livello dell'imposizione tributaria, Il debito pubblico puo' essere ridotto significativamente in tempi brevi a patto che si abbia il coraggio di continuare a SPREMERE chi realmente crea economia. Andranno in (pensione) al sopragiunto decadimento fisico o per incidente mutilante di percorso e tanto meglio se MUORE il risparmio è totale (se non c'è testamento OLOGRAFO per la CARA, AMATA compagna di vita). C'è un solo modo per porre rimedio il coraggio bisogna averlo veramente preparando un mondo CHIARO e ONESTO per essere LIBERI di agire, facendo LARGOaiGIOVANI PERilBENEdiTUTTI e mandando a casa chi non comprende i VALORI della STANCHEZZA Leggete, meditate, diffondete senza PAURA e prepariamoci per il NUOVO CAMMINO per costruire il TEMPIO dei VALORI.

Mario Flore 07.10.07 03:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

ti invio un mio commento sul problema della sicurezza sul lavoro. Sono un dipendente INAIL e faccio parte di una consulenza, che si occupa dell'accertamento del rischio dui luoghi di lavoro. Ebbene sono molto nauseato di come l'INAIL affronta questo problema. Voglio dire che le varie iniziative sono per lo più "politiche", magari per dare un pò di soldi a pioggia alle imprese. In particolare da alcuni anni va avanti un progetto chiamato "ISI", che prevede incentivi economici alle imprese, che mettono in atto iniziative volte a migliorare la sicurezza. Il problema è che la mia struttura, costituita da tecnici (Ingegneri, chimici, biologi, geologi), che dovrebbero valutare la bontà di queste iniziative delle imprese, valuta i singoli progetti a tavolino. E' assurdo che non ci sia una verifica sul campo, anche perchè così il nostro ruolo professionale è svilito a puro ruolo impiegatizio o di passacarte se preferisci. Purtroppo per la maggior parte delle iniziative è così, per cui 200 tecnici, che erano stati assunti per potenziare questa attività di valutazione del rischio, sono per lo più ridotti ad avvallare iniziative politiche dell'amministrazione, che non apportano, a mio parere nessun beneficio al miglioramento reale della sicurezza sul lavoro. Ti faccio un'altro piccolo esempio dell'aria che tira; sono stato rappresentante dei lavoratori per la sicurezza nella mia struttura. Ebbene numerose volte ho denunciato l'inosservanza delle norme nel mio posto di lavoro. Dopo la reiterata indifferenza da parte della mia amministrazione, ho dovuto fare denuncia, insieme al mio sindacato, alla ASL, che è dovuta intervenire ed ha sanzionato il datore di lavoro con una piccola multa, dopo di che tutto è ripreso come prima!! La realtà è che la sicurezza, la 626 etc...sono un affare, per guadagnarci sopra con consulenze, corsi di formazione a quant'altro, però poi i lavoratori continuano a morire e a nessuno importa nulla.

Cordialmente Roberto Piccioni

Roberto Piccioni 22.04.07 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe.

Condivido in pieno. Il termine assassinati sul lavoro rende davvero l'idea. Pensare che in Italia sul lavoro muoiono 3-4 persone al giorno, un numero impressionante, maggiore del numero di soldati americani che muoiono in Iraq al giorno. Una situazione drammatica,tragica e indegna, la sicurezza sul lavoro uno degli indici secondo me più importanti e rappresentativi di un paese democratico libero e di civiltà.
Massimo Romano va ad aggiungersi a quella lunga e pare interminabile lista di vite spezzate sul lavoro,a quei nomi che non vengono mai citati, nomi dimenticati di lavoratori come me,come noi. Lavoratori non tutelati.
C'è da augurarsi che questa strage venga fermata realmente,una volta per tutte,non a parole ma a fatti concreti..e che venga fatta luce su questo caso e su tutti i casi di morti bianche, che non vincano l'omertà e i poteri forti come da troppo tempo accade..
E basta con ignobili sistematiche propagande e demagogie politiche che non fanno altro che aizzare pruriti da italietta presuntuosa e provinciale..

D'Arino Pasquale 08.04.07 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ti scrivo da Bari per condividere con te due miei pensieri del giorno.
1) ...io come tutti i baresi ci chiediamo come il denaro per cose importanti nn ci sia e invece salta fuori adesso per tirare a lucido la città in vista dell'arrivo di Putin il 14 Marzo. Lavori di ristrutturaz., asfalto nuovo davanti al Comune, prospetto esterno del Comune sistemato e molto altro ancora...da 1lato può essere 1cosa positiva ma nn se solo xl'arrivo di qsto russo.
2) laureata in lingue da 4anni cerco lavoro in Puglia in 1commerciale estero ma dicono che bisogna avere esperienza o altro e io mi kiedo qndo comincerò a fare esperienza....e invece a Milano il mio cv riscuote consensi ma sn testa dura e prima di arrendermi al trasferimento ci spero ancora in 1posto di lavoro vicino ai miei affetti. certo il divario Nord Sud è troppo e noi giovani siamo vittime di 1sistema sbagliato.
x8 mesi ho lavorato come cassiera nella GDO e poi mi hanno mandato via..io cerco di adeguarmi al mercato ma la vedo nera!!!

Foggetti Paola 08.03.07 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'impaziente Josto. Amsicora preocupato per l'insofferenza di Josto (i giovani di oggi) a deciso che è bene sedersi e parlarne. Vedo che ogni tanto smetti di leggere il libro (La Paziente Attesa) dimenticandoti i VALORI insegnati da Prometeo sei ancora a mettà libro è già credi che sei in grado di afrontare i problemi di questa grande fatica per costruire il TEMPIO. Sarebbe saggio fare un ripasso dei fogli già letti visto che ti sfugge il VALORE della (PAZIENTE ATTESA). Finchè non sarò sicuro che avrai letto fino all'ultima pagina non posso contare sul tuo sostegno.Questa volta non ci possiamo permettere di sbagliare, Prometeo ha stabilito che il tempo è ideale ma bisogna aspettare il momento propizio.Ci sono i più grandi che la storia abbia mai conosciuto, destati dal sonno eterno per l'occasione. Josto ti prego rileggi e impara i VALORI del libro è il solo modo che abbiamo per realizare il TEMPIO della Mitica Atlantide PERilBENEdiTUTTI (ASPETTA).

Mario Flore 17.02.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

IL lavoro è un diritto di tutti SANCITO e imposto dalla COSTITUZIONE. IL precariato, gli ammortizzatori sociali, Co Co Co, Co Co Pro, contratti a tempo determinato sono IMMORALI obligazioni di incapacita POLITICA e inerme lotta dei disgiunti SINDACATI

Mario Flore 15.02.07 01:50| 
 |
Rispondi al commento

IL MIO unico PADRONE è DIO spero di essere un SUO fedele SERVO nella paziente ATTESA per dare INIZIO ai VALORI - PERilBENEdiTUTTI. Leggete, Meditate, Diffondete SENZA PAURA per CREARE un MONDO LIBERO e di PACE.

Mario Flore 09.02.07 20:31| 
 |
Rispondi al commento

NON ci viene concesso di vivere schiavi moderni vincolati a vita. Ancora dobbiamo sentire l'ordinanza di chi non ha mai sudato. Bisogna avere il coraggio di cambiare, non col personale sacrificio e di CASTA. Ma con la pressante debilitazione di chi da fanciullo è vessato al mercato del lavoro. Per noi UOMINI di fatica non deve essere concesso godere nessun riposo, il miglioramento e allungamento della vita è e deve rimanere una risorsa della classe REGGENTE e PADRONA. Allungare il periodo lavorativo ci consente di contenere l'elevato livello dell'imposizione tributaria, Il debito pubblico puo' essere ridotto significativamente in tempi brevi a patto che si abbia il coraggio di continuare a SPREMERE chi realmente crea economia. Andranno in (pensione) al sopragiunto decadimento fisico o per incidente mutilante di percorso e tanto meglio se MUORE il risparmio è totale (se non c'è testamento OLOGRAFO per la CARA, AMATA compagna di vita). C'è un solo modo per porre rimedio il coraggio bisogna averlo veramente preparando un mondo CHIARO e ONESTO per essere LIBERI di agire, facendo LARGOaiGIOVANI PERilBENEdiTUTTI e mandando a casa chi non comprende i VALORI della STANCHEZZA Leggete, meditate, diffondete senza PAURA

Mario Flore 06.02.07 07:36| 
 |
Rispondi al commento

IL risveglio di AMSICORA comandante dei Sardi Pelliti degno eroe figlio di (Vijnos) sa terra RASTUeMESU strenuo guerriero difensore dei VALORI insegnati da Prometeo, contro i Romani (Super potenza di allora) e la loro continua richiesta di Gabelle e pretese di servilismo del popolo.Josto(i giovani di oggi) scendi dal cavallo e siediti, non mi serve la tua BALENTIA prendi questo libro (La Paziente Attesa) e imparalo.Questa volta no fare di testa tua, non riportarmi al suicidio.Io mi assenterò per andare a cercare le colonne che serviranno per costruire il tempio PERilBENEdiTUTTI, cosi accoglieremo tutti i popoli Romani compresi. Discuteremo le nuove strateggie, pianificheremo una convivenza di equilibrio sociale rispetando i VALORI divulgati da Prometeo.Ci confronteremo da pari a pari e faremo le regole basate nel rispetto reciproco dando quell'impronta della Mitica Atlantide.Grazie AMSICORA, le colonne esistono, bisogna solo portarle e metterle in posizione per costruire il tempio devo solo trovare i congegni per portarle.Questo racconto è frutto di fantasia ma Suggerito da un destino che nessuno di noi può esimersi.

Mario Flore 06.02.07 07:12| 
 |
Rispondi al commento

IL MITO DI ATLANTIDE: Ercole libero Prometeo e consigliò che era bene nascondersi nella terra RASTUeMESU (l'atuale Sardegna.)Al seguito dei parenti più stretti si incammino e navigo fino ad arrivare al punto indicato da Ercole.Arrivati a ISTICHIU(odierno villaggio di Tiscali).per non essere trovato da ZEUS .Prometeo lavorò subito per difondere i suoi insegnamenti dei VALORI. Primo insegnamento il controllo del fuoco rubato a Giove trasformandolo in calore Umano da diffondere con altri popoli affinche finisse l'odio e le guerre.Le sue discendenze si divisero in tre Ceppi fra loro (Vijnos tradoto vicini)e furono, Insegnanti, Pastori, Navigatori.Stabilirono i loro villaggi nei posti più inaccessibili de Rastuemesu(gli atuali paesi Oliena, Orgosolo, Dorgali che a loro volta hanno dato origine alle varie etnie.(Leggi l'articolo mio seguente)

Mario Flore 06.02.07 06:54| 
 |
Rispondi al commento

(segue) Facendo tesoro degli insegnamenti di Prometeo portarono Saggezza, Cultura , Rispetto, in tutti i popoli nell'intento di diffondere e condividere i Valori con tutti i popoli.I Vijnos Durgalesos diedero origine a antichi navigatori in seguito diventati Vichinghi e Sardanos popoli del mare che si spostarono e stanziarono anche nelle terre più lontane.Ercolesos (oggi Orgosolo) che diedero origine alle genti di poderosa forza e saggezza.Insegnarono la tolleranza trovarono le soluzioni anche all'odio e per la convivenza dei popoli diedero inizio al rispetto imponendo sa DISAMISTADE fermare l'offesa, trattenere per non continuare.Esempio era se un pastore cadeva in disgrazia e perdeva il gregge per malattia, incendio, furto ho altro motivo si rispondeva con Solidale Fratellanza regalando un proprio animale fino a riformare l'intero gregge nel rispetto degli insegnamenti di Prometeo.(Disamistade oggi significa odio)Iliesos (fondatori della odierna Oliena) si distinsero per i loro insegnamenti, Musiche e Canti, dando origine e difondere i VALORI dell'AMORE verso popoli diversi organizando tornei di danze, gare Sportive e tutti i Valori che fanno dei popoli viventi uno solo. Prometeo prima di tornare nella sua dimora spirituale lasciò in consegna la SPERANZA da tramandare nel tempo affinchè venisse usata prima che Zeus riesca a riprendersi il fuoco ATOMICO e lo espanda sulla TERRA.Prometeo lascio anche detto colui che avesse impugnato la SPERANZA si deve impegnare nel far nascere ATLANTIDE che tutti cercano e nessuno trova e fare sì che tutti i popoli ne diventino figli. Questo racconto è frutto di fantasia ma Suggerito da un destino che nessuno di noi può esimere.

Mario Flore 06.02.07 06:52| 
 |
Rispondi al commento

Finchè sono con DIO non sono mai solo.

Mario Flore 04.02.07 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON ci viene concesso di vivere schiavi moderni vincolati a vita. Ancora dobbiamo sentire l'ordinanza di chi non ha mai sudato. Bisogna avere il coraggio di cambiare, non col personale sacrificio e di CASTA. Ma con la pressante debilitazione di chi da fanciullo è vessato al mercato del lavoro. Per noi UOMINI di fatica non deve essere concesso godere nessun riposo, il miglioramento e allungamento della vita è e deve rimanere una risorsa della classe REGGENTE e PADRONA. Allungare il periodo lavorativo ci consente di contenere l'elevato livello dell'imposizione tributaria, Il debito pubblico puo' essere ridotto significativamente in tempi brevi a patto che si abbia il coraggio di continuare a SPREMERE chi realmente crea economia. Andranno in (pensione) al sopragiunto decadimento fisico o per incidente mutilante di percorso e tanto meglio se MUORE il risparmio è totale (se non c'è testamento OLOGRAFO per la CARA, AMATA compagna di vita). C'è un solo modo per porre rimedio il coraggio bisogna averlo veramente preparando un mondo CHIARO e ONESTO per essere LIBERI di agire, facendo LARGOaiGIOVANI PERilBENEdiTUTTI e mandando a casa chi non comprende i VALORI della STANCHEZZA Leggete, meditate, diffondete senza PAURA

Mario Flore 04.02.07 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Alla lucchini di Piombino a dicembre è morto un operaio schiacciato da un muletto, alla magona a Luglio scorso due elettricisti hanno subito ustioni uno gravi, pochi giorni fa di nuovo alla lucchini un altro ustionato.

Dopo il morto alla lucchini si è deciso che non si puòà andare sul muletto portando carichi che ostacolano la visibilità, dopo le persone bruciate alla Magona hanno distrubuito tute ignifughe...solo che non resistevano allo zinco fuso.

Piccolo particolare la magona ha 3 zincature su cui lavorano gli elettricisti.

Ora le hanno di nuovo cambiate.

Quanti altri incidenti dovranno esserci in queste 2 aziende prima che vadano a norma?

Elena Benazzo 29.01.07 23:12| 
 |
Rispondi al commento

EHIEHIEHIEHIEHI! Quante firme ci vogliono ancora nella petizione per la Commissione Europea? Vi decidete a sottoscrivere? io ho messo un avviso nella chat!!e funziona!

Anna Schiavone Commentatore certificato 29.01.07 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Bebbe.....sono un ragazzo di 16 anni
e ti ho visto per la prima volta ieri sera.....
Mi hanno passato il dvd con il tuo spettacolo
del 28-04-05(Roma).Guarda oltre a dirti che sei
proprio una persona intelligentissima sei proprio
mitico e originale.......
Ti faccio i mie saluti,continua cosi!!!!
ps:Dimenticavo ma PO..A PUT...A!!!!AHAHAHAHAHA

Maurizio Canu 29.01.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

vorrei regalarti unmio quadro.... come faccio?

matteo perazzoli 29.01.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti sono una ragazza di 20 anni vivo a bari e come tutti i giovani cerco di creare un mio futuro il più giusto e sano possibile...ho sempre avuto tanta voglia di cambiare questo mondo, di cambiare questa società che credo ormai sia marcia nelle ossa!Ho sempre voluto combattere ma nn ho mai trovato l'appoggio, nn ho mai avuto le capacità per poter davvero urlare i miei pensieri e le mie idee!!Poi ho visto lo spettacolo di Beppe Grillo...ho sentito un fuoco dentro sembrava che il mio cervello stesse per esplodere e in tutto il corpo ho sentito un brivido!sono scesa per strada ho preso la macchina e sono andata a mare!!L'ho guardato per ore mi sono alzata e ho detto "SONO UNA PERSONA DIVERSA"sono consapevole e decisa!!Voglio combattere, voglio lottare fino a essere così esausta da nn avere più la forza neanche di respirare, voglio poter dire un giorno ai miei figli che tutto è possibile se solo c'è la volontà voglio poterli crescere in un mondo migliore e vorrei che fosse merito mio e di tutte quelle persone che sanno cosa vuol dire vivere!!Grazie Beppe Grillo!!Hai permesso a una ragazzina di credere ancora e spero di poter usare tutta questa voglia per fare davvero qualcosa di buono!!

Ilaria Luise 29.01.07 14:00| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe Grillo uno dei pochi che ascolta, mi sono inscritto al sito molto tempo fa,
e navigando all'interno di esso ho visto che vengono trattati vari argomenti
ma,uno che mi sta a cuore manca.
Sono un sott.le dell Aeronautica e vorrei
portarla
a conoscenza delle sperequazioni effettuate nei confronti della
mia categoria sia dai governanti passati e presenti sia dai nostri dirigenti Ufficiali.
Dato che anche io ho moglie e figli da mantenere e nessun privilegio,
come molti pensano nei confronti dei militari,vorrei tanto far sapere a tutti come
veniamo trattati.Alcuni esempi possono essere la disparità di trattamento economico
con un pari arruolato ufficiale o con ufficiali arruolati da poco,riforme di grado senza assegni,
contratto di lavoro sia per la parte normativa che amministrativa scaduto,missioni in campo nazionale che
quasi quasi ci auto paghiamo,appartamenti mantenuti senza titolo da "colleghi" ormai in pensione o senza titolo
che fanno in modo che la FORZA ARMATA non può vendere,soldi che farebbero comodo al nostro caro ministro TPS evitandoci tasse, o riaffittare a chi
ne ha bisogno,e moltissime altre cose per cui questo spazio non mi basterebbe.
Naturalmente sono pronto a darLe tutte le delucidazioni in merito se fosse interessato ad
inserire anche noi militari sott.li nel suo "programmma".
La ringrazio per la possibilità che mi da di parlare....daniele testa
In bocca al lupo per il futuro

daniele testa 29.01.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e a tutti

Per far comprendere cosa è l'inquinamento termico prodotto dall'ingegno dell'uomo....
Lancio ufficialmente una sfida al politico di turno responsabile dell'ambiente!
La sfida, a cui parteciperò anch'io, verrà eseguita in un giorno di luglio a piacimento
successivo ad due settimane soleggiate. In quel giorno verso le ore 14 il politico si sdraierà
e poi si rotolerà lentamente sul tetto piano di un edificio....io farò la stessa cosa sull'erba di
un prato( senza ortiche!) . Naturalmente è consentito solo l'uso dei boxer.
Nel caso non avesse ancora compreso dove và a finire quel calore prodotto involontariamente dal sole...si ripeterà l'esperimento con le varianti.

Varianti all'esperimento: asfalto,metallo...

La sera lei dormirà sotto il tetto e io sempre sul prato...magari con una tenda canadese nel caso piovesse.

Lei, signor ministro dell'ambiente, forse si domanderà che cosa voglio dimostrare con questo
esperimento.
Se lei fà una semplice operazione matematica e cioè moltiplica il calore di quella superfice
(tetto) per tutti i tetti o cemento o asfalto esposto al sole (magari a livello platetario)
otterrà l'equivalente di un enorme asciugacapelli da svariati terawatt.

Si potrebbe fare questo calcolo anche con tutti i veicoli a combustione che circolano!!
....un'altro phon da qualche gigawatt.

La mia proposta è quella di iniziare (velocemente) a coprire con vegetazione ( anche rampicante) tutte le superfici inventatedall'uomo....perchè?
....perchè le piante fanno il loro mestiere e cioè ossigeno e ombra....come è sempre stato!

In questo modo si otterrebbero due vantaggi si abbellirebbero le città(questo dipende anche dalla fantasia del giardiniere) e staremmo tutti più freschi.

La saluti...e ci rifletta

Bruno B. Commentatore certificato 29.01.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Ira funesta di un inoccupato

Datemi un'ascia
e una quercia da spezzare.
Datemi un martello
e una parete da sfondare.
Datemi un urlo
e una folla da assordare.
Vorrei essere un fulmine
per squarciare le nubi,
vorrei essere un turbine
per scardinare finestre,
vorrei essere un fuoco
per fondere spade.

Come magma incandescente,
dalle membra affluisce
nel cuore l'ira,
mi arde, mi consuma,
sale alla testa, irrita gli occhi.

Ho bisogno di bicchieri
da schiantare contro un muro,
di una faccia inebetita
da picchiare a muso duro,
ho bisogno di sfogare
la mia rabbia su un tamburo.
Non chiedetemi di spegnere
il mio ardore giovanile,
non chiedetemi di tornare
come pecora all'ovile.

Sono stanco di aspettare
il mio posto in paradiso.
Vorrei solo liberare
la mia anima e, sul viso
le mie guance rilassare
per effetto di un sorriso.

Non vi chiedo, bella gente,
una foto su un giornale,
una barca tutta mia,
di giocare in nazionale.
Vorrei solo che io sia
non trattato da animale,
come ogni buon mortale,
trovar pace in qualche dove.
E trovare un buon lavoro,
dove esprimere il mio io,
affinchè possa esaudire,
il volere del mio Dio.

Antonio Napoli 29.01.07 01:02| 
 |
Rispondi al commento

scrivo per i miei correggionali e miei connazionali non mafiosi se esistono.
Lavoro per il teatro massimo di Palermo,ho vinto un concorso e per poter lavorare mi hanno chiesto il certificato antimafia,io l'ho richiesto al tribunale e me lo hanno rilasciato.
Questo succedeva nel passato millennio 1999,ieri 27 gennaio 2007 su Repubblica sulle pagine nazionali c'era l'ennesimo articolo che spiegava con nomi è congnomi come la politica e tutte le istituzioni fossero chi più chi meno? affiliate,impasticciate,intrecciate ed in possesso di un comune D.N.A. mafioso.
Da un testo universitario sulla storia della sicilia di uno storico inglese leggo:nel 1392 i baroni palermitani facevano lavorare "di suli in suli" cioè dall'alba al tramonto i contadini e le lamentele erano punite duramente,adesso abbiamo la luce elettrica è siamo nell'anno 2007 e le cose non sono cambiate anzi sono peggiorate.
I contadini lavoravano all'aria aperta e senza rumore,io lavoro in un laboratorio scenografico con 1000 decibel sonori per 7 ore al giorno e con macchine da 3° mondo per uno dei più grandi teatri del mondo,ma l'ispettorato chiaramente è anchesso mafioso e quindi niente denunce.
Cadono le braccia le gambe e i co-ni mi sono caduti da un pezzo,anche perchè sono stato in europa,ho una figlia in Germania(l'unica cosa buona che ho fatto in vita mia è stata far nascere mia figlia in Germania)e ho visto come è tutelato e pagato un lavoratore in Europa.
L'italia dice di essere in Europa ma la sicilia dovè?Basta,dal Blog di Beppe voglio lanciare un appello a tutti i siciliani,TOGLIERE l'AUTOMIA alla REGIONE SICILIA ho raccolto più di 2 grossi volumi sui costi della REGIONE l'unica speranza è eliminarla ritornare a ROMA.
Se qualcuno vuole aderire a questo invito scriva solo un SI ABOLIAMO l'AUTONOMIA al"muro del pianto" io sono SPARTACUS52 è l'unica speranza che rimane ai siciliani non mafiosi di poter vivere.

ciao SPARTACUS52

giuseppe s. Commentatore certificato 28.01.07 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Per Mastella sono PACS VOSTRI

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 28.01.07 13:03| 
 |
Rispondi al commento

ASSASSINATI! GIUSTISSIMO!

Cecilia Loi 28.01.07 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Scoop Giornalistico: la Professione, L'etica e la Morale
di Giacomo M on ta na

Ci sono professioni che fanno vibrare di entusiasmo, questo perché ti riportano a quel grande sentimento che un tempo stimolava ed entusiasmava l'azione dei Padri, ma oggi il giornalismo non si fa così. Viene tutto filtrato, manipolato, in parte censurato. Il resto non viene neppure presentato e così via dicendo. Oggi la passione, lo slancio e il sacrificio delle imprese, nella impostazione e nella scelta degli argomenti, non può più tendere all'omaggio verso i valori tradizionali della missione del giornalista e del relativo potenziamento del suo vero talento. Il vero naturale e brillante professionista della carta stampata è completamente scomparso. Oggi lo Scoop viene ricercato di tipo facile, quello che serva a qualcuno e che non dispiaccia a molti. L'importante è documentare un fatto e più grave è, meglio è. Se per esempio viene segnalato alla Stampa un pericolo ove vi è a rischio l'incolumità di qualcuno, questo non viene assolutamente preso in considerazione. Ma se quel rischio causa un morto, allora come mosche sullo sterco, sono tutti attenti e all'opera per stilare un articolo. La sindrome della NON PREVENZIONE oggi è arrivata a contagiare anche i giornalisti. Tuttavia ciò accade non per colpa loro, ma per un sempre più marcio sistema, che lentamente col tempo e su questo sentiero non risparmierà nessuno. A quanto pare non importa più se il significato essenziale di un articolo non volge verso una profonda intonazione sociale ed etica, che aiuta, piace e avvince. Non interessano i momenti interminabili, fondamentali e tremendi della vicenda umana, né tanto meno l'angoscioso dramma di una vittima innocente di un'ingiustizia, di uno strapotere, di un delitto. E' un florilegio di paradossi e di errori. ...Continua...

Giacomo Mont 28.01.07 07:55| 
 |
Rispondi al commento

.....Il buon senso a questo punto viene disintegrato dalla filosofia degli affari, sia economici che politici. E' un modo di pensare che viene instillato ai giornalisti da chi ha il potere economico o politico. Ogni volta che però viene represso il buon senso a qualcuno, si uccide una parte di quella persona, di quel padre di famiglia, di quel professionista. Voi mi direte: “che significa reprimere il buon senso?” Significa accecare la coscienza, stordirla, ammutolirla, sopprimendo il potere interiore, in due parole, schiavizzando l'individuo. L'essere umano viene ridotto a merce da utilizzare a proprio piacimento. Il professionista viene trattato come un animale, da cui si deve trarre utilità, potere e profitto, anche se il prezzo che deve pagare sul piano umano e psicologico è enorme. Senza entrare oltre nel merito di questa questione e contestualmente ai probabili relativi danni alla salute che nel tempo potrebbero verificarsi, ricordo solo la necessità di dovere sapere e di considerare l'uomo e i suoi disagi, come prodotto trasformato dalla organizzazione sociale nella quale viene inserito. Chiunque abbia compreso voglia comprendere con rigore ed empatia a che livello decadente di società siamo approdati, inoltrandosi nel campo delle relazioni di aiuto e di ripristino della vera umanità, sempre più calpestata e danneggiata dal profitto sfrenato e criminale. Sono dell'idea che persone divenute gravi vittime dell'arroganza del potere, debbano avere voce e che non è ammissibile sotto ogni profilo mantenere di nascosto sempre più danneggiata, emarginata e umiliata una vittima del crimine.
Chi volesse vedere un esempio di che cosa si arriva mostruosamente a censurare per oltre un decennio dalla Stampa, legga e veda le prove documentali dei crimini impuniti ai danni di una donna innocente dipendente della Pubblica Amministrazione: un ospedale. Clicca sotto.

Giacomo Mont 28.01.07 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao lavoro per un cantiere ... vi posso dire che i controlli sulla sicurezza c'è ne pochi.. sappiamo con due giorni di anticipo cosi abiamo tutto il tempo di far trovare le cose in ordine... quando vengono i capoccioni a fare (il finto giro di controllo) trovano tutto a posto.
se questo e' controllo.....

davide.m 28.01.07 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Assassinati sul lavoro, vero.
Così rende molto meglio

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 27.01.07 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Anche qui ci sono potenti falsi moralismi, caro Beppe, tu lo sai bene e ogni volta lo dimostrate quando togliete dei post che denunziano gravissime negligenze o delitti ai danni di chi è più debole e indifeso. Vi mettete dalla parte di chi con censure stampa nasconde alla gente realtà del Paese, gente che crede in certi individui che ingannano e si presentano al pubblico come persone per bene e affidabili. Di tutto lo schifo in favore dei privilegiati e le mostruose false imparzialità non se ne parla mai, verosimilmente perché qualcuno usufruisce da qualche politico di vergognose raccomandazioni ai danni di qualcuno bisognoso. E' uno schifo, sempre più soldi a chi soldi ne ha già, mentre si danno “BRICIOLE” a chi non ne ha, ovvero ai più poveri, agli studenti - malgrado siano i punti cardini del nostro futuro - agli anziani, agli ammalati, agli invalidi. Ma da che parte stai per davvero Beppe? In certi casi è divieni inaccettabile. Malgrado tutto si continua a dare pessimi esempi d'etica e "ruba soldi" ai danni cittadini onesti che pagano le tasse ad enorme beneficio di persone appartenenti alle solite categorie dei "protetti", cioè i ricchi o benestanti delle libere professioni, ovvero raccomandati dei politicanti. A questo punto, visto gli esempi pratici che dai, i tuoi video non li guardiamo neppure e lo diremo anche ad altri che sono ingannati dalle squallide apparenze. Non sai più di cosa parlare, a meno che non succedano delle tragedie e forse porti pure sf......Fai del commercio alle spalle delle disgrazie altrui. Mah vergognati!

N.G.C. 27.01.07 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro con una ditta di pulizie,durante il caso Policlinico sentivo un'intervista in tv ad una segretaria del sindacato ke parlava in parole povere dello sfruttamento delle ditte su noi operai anke molto alto.(confermo!!!)Ma allora se sono informati su questi fatti perchè non fanno qualcosa che venga incontro a noi operai strasfruttati!!!!Come diceva Battiato:Povera PATRIA!!!

aldo caterina 27.01.07 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono uno studente universitario di Ravenna,mi chiamo Dembech Davide e ho 23 anni e proprio sulla questione, ASSASSINATI SUL LAVORO, vorrei ricordare la morte di un mio ex- compagno di classe delle superiori, avvenuta il 01/09/2006, sotto una delle tante società portuali che gestiscono il posto di Ravenna.
Lavorava per il traghetto che trasporta TUTT'ORA camion, tir, e autovetture da Ravenna a Catania. La sua mansione era quella di convogliare e indicare correttamente le manovre di parcheggio all'interno della pancia del traghetto. ERA IL SUO PRIMO GIORNO DI LAVORO!!! Non erano passati neanche un quarto d'ora, quando un camion spentosi lo schiacciò. Si chiamava LUCA VERTULLO un ragazzo di 22 anni, morto al suo primo giorno di lavoro. Luca non era uno sprovveduto, nel campo del lavoro. Prima del lavoro al porto lavorava per una compagnia che svolgeva lavori di manutenzione nelle piattaforme, per cui era sempre in viaggio per il mondo.
Dopo i funerali, le società del porto fecero un paio d'ore di sciopero per protesta, vi fù un'inchiesta.....ma poi come ogni volta che succede qualcosa che potrebbe mettere in rischio le grandi società, le grandi imprese.tutto viene messo a tacere, coperto da uno strato di polvere.
Vorrei tanto che il signor Grillo potesse fare qualcosa, ma qualsiasi cosa non potrà mai ridarci il nostro Luca.Vorrei soltanto che Luca non sia mai dimenticato.....e che Grillo, che io ammiro profondamente,e in lui riscopro i miei ideali e i miei principi, consideri la storia di Luca e ne tragga vantaggio per la lotta contro l'intorpidimento dei sani principi e valori e per i nostri diritti, tra i quali quello di poter lavorare, senza il rischio di pagare con la vita.
Ringrazzio tutti per qualsiasi tipo di attenzione.
Vostro
Dembech Davide

Davide Dembech Commentatore certificato 27.01.07 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
pura stupidità infinita all'italiana
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 26.01.07 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Si può cambiare davvero radicalmente il proprio paese eliminando il potere che ci uccide lentamente?


I punti principali sono:

a)Produzione; b)Consumi; c)Circolazione; d)Informazione e comunicazione; e)Risparmio individuale; f)Rapporti monetari; g)Comportamenti e stile di vita.

Quali abitudini dovremmo avere quindi?

1° Smettete di produrre, non lavorate più per le imprese, fate qualcosa dove non avete qualcuno che vi respira sul collo.
2° Smettete di acquistare, non comprate più nei grandi magazzini e nei supermercati andate invece nei piccoli negozi di periferia, comprate solo il necessario per sopravvivere, rifiutate sempre le grandi marche.
3° Circolare con biciclette o con mezzi non inquinanti, limitare l'uso dei mezzi pubblici.
4° Sostituire la televisione e i cellulari con il computer per comunicare e ricevere informazioni.
5° Limitare i consumi in casa con candele, lavando a mano, usando stufe a legna.
6° Ritirare i propri risparmi dalle banche e assicurazioni o finanziarie tenendoli soltanto sotto la mattonella di casa.
7° Non partecipare nelle manifestazioni politiche e di stato, non votare alle elezioni politiche e formare gruppi e agregazioni allo scopo di diffondere questo nuovo stile di vita che sconfigge il potere.
...quando le circostanze della nostra vita non funzionano e c'è chi specula soltando come in una partita di scacchi ci si ritrova in stallo, bisogna quindi evitare tali circostanze e di conseguenza eliminarle dalla nostra vita perchè impedirlo in altro modo, ormai è impossibile. E' con la rinuncia e la sofferenza che possiamo vincere, stringere i denti alle tentazioni e alle illusioni, smettere di parlare di politica dei miti e delle imprese, rifiutare tutto ciò che promuove e pubblicizza significherà riprendere il potere di noi stessi.

...Questo messaggio è rivolto sopratutto ai giovani e a chi ritiene di non avere più nulla da perdere o a chi vuole riprendersi comunque la propria dignità.

Gianluca Grillino Commentatore certificato 26.01.07 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Guardate "Primo Piano", stasera alle 23.20 su Rai3.
Dedicherà una puntata agli incidenti sul lavoro.
Ospiti il ministro del Lavoro Cesare Damiano e l'on Roberto Maroni.
Saluti.
Marco Bazzoni-Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Marco Bazzoni 25.01.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento

UN INTRECCIO VORTICOSO DELLA POLITICA AFFARI E GRANDI SPORCHI SEGRETI


Incredibile quando di dicono particolari scabrosi laddove c'è chi ama nascondersi dietro misere truffe facendo apparire sé stessi tutto il contrario di quello che sono. Quale atteggiamento assumere e quale strategia ci resta da adottare? Una volta un avvocato mi disse che in certi processi ove la vittima è un poveraccio o una poveraccia vengono decisi il giorno prima e durante l'udienza in tribunale viene recitata una farsa di difesa della vittima del reato. In seguito, anche un altro avvocato mi confidò che in certi processi viene preferito sacrificare la povera vittima di reato per salvare la faccia dei pupilli protetti politicamente. Sgomento per tali incandescenti e sconcertanti contenuti, mi è stata data comunque l'impressione alcuni in certi casi non fossero processi bensì una vile unilaterale silenziosa guerra di classe contro chi è più debole. Per queste agghiaccianti rivelazioni, preferii cercare di non crederlo per smorzare la riflessione, lo sconcerto e l'angoscia per quell'immenso squallore. Passò un po' di tempo quando casualmente ebbi modo di conoscere la madre di un'avvocatessa ricoverata in ospedale la quale spontaneamente anche in mia presenza rivelò che la figlia avvocato accumulava guadagni ricevuti anche dal cliente della controparte. Se queste operazioni professionali scorrete sia legalmente sia moralmente fossero vere, ci sarebbe da sospettare che in certi casi la funzione professionale dell'avvocato non esiste e pertanto in realtà il relativo lavoro non si basa su un vero mandato elettivo come si vorrebbe fare credere per mantenere l'investitura di un rapporto fiduciario. Francamente io non ho mai colto “con le mani nel sacco” nessuno, non so se le affermazioni sono corrispondenti al vero ma alle volte basta anche poco: basta sapere vigilare.

Giacomo M. 25.01.07 06:39| 
 |
Rispondi al commento

Impediamo la costruzione di un mostro di cemento inutile e pericoloso. Fermiamo lo scempio. Sul sito www.regione.sicilia.it puoi VOTARE NO al sondaggio indetto dal governatore Cuffaro sulla realizzazione del ponte. FERMIAMOLIIIIIII......

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 24.01.07 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho dimenticato la data: a Turbigo , ore 20.30, venerdì 26 GENNAIO 2007!!

rossella tacco 24.01.07 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Ho già mandato diversi post riguardo i pericoli dell'amianto. Mio padre è morto a dicembre. Reazione: un po' di solidarietà e nessun interesse, molto trash anche qui dentro purtroppo. Finchè non ti tocca da vicino ....
Venerdì sera a Turbigo c'è un'assemblea riguardo la nuova proposta di legge. Ore 20.30, presso l'Auditorium della scuola Media di via Trieste. Qualcuno ne potrebbe parlare???? Per le informazioni cercate Associazione Italiana Esposti Amianto (AIEA).
Amianto: oggi lo respiri e muori tra trent'anni, come mio padre, da solo

rossella tacco 24.01.07 23:09| 
 |
Rispondi al commento

La Corte Costituzionale dichiara illegittima la legge Pecorella

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 24.01.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento

####################################################
#
#
#
#
#-------SALVALE.BLOG.TISCALI.IT----------------
#
#
#
#
####################################################

Monica Belloccia 24.01.07 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
giusto perchè hai nominato San Paolo-Intesa:
ieri ho pagato la bolletta del condominio con versamento sul conto corrente dello stesso.
Loro, però, lo chiamano bonifico perchè solo l'amministratore "versa" sul conto.
Dunque, fino al 31/12/2006 la commissione per il bonifico era di euro 3,50 che il Direttore riduceva, potendolo, a euro 1,50.
Dal I gennaio di quest'anno, invece, la commissione è aumentata a euro 6,50 (stai leggendo bene) ed il Direttore non ha più il potere di fare sconti.
Conseguenza: ho pagato euro 24,00 per il condominio ed euro 6,50 per le commissioni.
La fusione non doveva servire ad abbattere i costi, anche per l'utenza?
Ciao Francesco

Francesco De Lauro 24.01.07 16:33| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di sicurezza vorreilanciare un piccolo sondaggio riservato ai lavoratori dipendenti privati & pubblici.la domanda è questa:
all'interno del vostro posto di lovoro siete mai stati colti di sorpresa da una qualsiasi visita espettiva, da parte di organi preposti a vigilare sull'applcazione delle norme di sicurezza, o, come è successo a me in 32 anni di lovoro ne ho sempre saputo l'arrivo con giorni, se non settimane,di anticipo?

roberto tagliazucchi 24.01.07 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Migliaia di morti da amianto e su La Stampa qualcuno ha il coraggio di scrivere che un po' di amianto non fa male...
http://www.notav.eu/modules.php?name=News&file=article&sid=3143


Per dover di cronaca sono costretto a precisare, che oltre ad assassini ci sono suicidi sul lavoro, sono uno di questi, un metalmeccanico, 7 anni di lavoro, 2 morti, 3 amputazioni....infiniti infortuni. La maggior parte di questi ""infortuni"" poteva essere evitata col rispetto delle norme, o con un semplice NO. Un NO che non si dice:
x' poi nessuno ti difende;
x' poi ti metti nei guai;
x' poi ti mettono nei posti infami;
x' poi non puoi andare in ferie quando vuoi tu.

E continuate pure voi.
Finchè il responsabile della sicurezza è pagato dall'azienda, finchè l'ASL telefona prima di arrivare è difficile che cambi qualcosa.
A meno chè, non siamo noi lavoratori a prender coscienza, a unirci, a ricordarci a che cosa serve il sindacato (non è l'aumento).

Se aspettiamo che le cose vengano cambiate da chi comanda siamo fregati......loro non rischiano.....pagano un pò più di INAIL e basta....

Ci servirebbe una guida...ne conoscete una?

teos teos 23.01.07 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io ho lavorato in ferrovia per 3 anni e vi giuro che ho visto morire gente e ho riskiato io stesso di lasciarci le penne.....tutto questo per 1.500 euro al mese, mentre cè gente immonda che guadagna milioni d'euro per dare un calcio a un pallone o peggio ankora che sta in parlamento a rovinare un paese! Non cè più una dignità, siamo carne da macello, che andiamo avanti e avanti a lavorare come dei muli fino alla morte!!

Piero Contini 23.01.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI DOVESSE ESSERE IN RITARDO E NON HA ANCORA LE IDEE CHIARE LEGGA IL TRILUSSA CHE SEGUE O LA TRADUZIONE CHE VIENE SUBITO DOPO.

"CHI SI BARUFFA PER LA POLITICA LA DEVE RILEGGERE SINO A CHE NON NE HA PIU' BISOGNO".

La politica

Ner modo de pensà c’è un gran divario:
mi’ padre è democratico cristiano,
e, siccome è impiegato ar Vaticano,
tutte le sere recita er rosario;

de tre fratelli, Giggi ch’è er più anziano
è socialista rivoluzzionario;
io invece so’ monarchico, ar contrario
de Ludovico ch’è repubblicano.

Prima de cena liticamo spesso
pe’ via de ’sti princìpi benedetti:
chi vo’ qua, chi vo’ là... Pare un congresso!

Famo l’ira de Dio! Ma appena mamma
ce dice che so’ cotti li spaghetti
semo tutti d’accordo ner programma.
(Trilussa)

TRADUZIONE IN ITALIANO
La politica

Nel modo di pensare c’è un gran divario:
mio padre è democratico cristiano,
e, siccome è impiegato al Vaticano,
tutte le sere recita il rosario;

dei tre fratelli, Gigi che è il più anziano
è socialista rivoluzionario;
io invece sono monarchico, al contrario
di Ludovico che è repubblicano.

Prima di cena litighiamo spesso
per via di questi princìpi benedetti:
chi vuole qua, chi vuole là... Pare un congresso!

Facciamo l’ira di Dio! Ma appena mamma
ci dice che sono cotti gli spaghetti
siamo tutti d’accordo nel programma.
(Traduzione: Lorenzo De Ninis)

GiackMonta n a 23.01.07 20:36| 
 |
Rispondi al commento

senza entrare in un caso specifico, mi chiedo:ma non è che qualche volta sia colpa del lavoratore? è sempre colpa dell'azienda?

giovanni testori 23.01.07 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Candidato a morte per incidente sul lavoro!!!
Sono un macchinista teatrale ed ho fatto 18 turnè teatrali da capo macchinista,ho lavorato con attori come Moschin con il quale ho fatto ben 200 repliche dello stesso spettacolo,con Gassman Vittorio ed anche con suo figlio,ero nel Gruppo della Rocca,non dimenticata cooperativa degli anni 80,ho lavorato con Anna Campori e Pietro DeVico ed ho avuto anche l'onore di conoscere Pupella Maggio,il mio record personale è di 23 debutti consecutivi in invernale.Beppe tu sai cosa significa la parola debutto in teatro e sai anche quanto questo sia duro per il macchinista,viaggia ,monta,spettacolo,smonta,se è possibile mangiare,viaggiare,forse dormire,rimontare etc.etc.Ero un buon macchinista,adesso faccio lo schiavo al teatro Massimo di palermo cioè costruisco le scene per gli allestimenti di uno dei più belli teatri del mondo,allestimenti da cui derivano i finanziamenti del F.U.S.il suddetto laboratorio scenografico è completamente fuori norma,non esiste un sitema antincendio,le macchine sono obsolete,ci sono le pulci,ci hanno tolto l'infermeria,non abbiamo nessuna indennita,nessun rappresentante sindacale,io dopo 18 anni da capo macchinista sono inquadrato come aiuto-macchinista e percepisco 1000 euro al mese per stare 7 ore con mille decibel sonori nelle orecchie e per rischiare infortuni anche gravi.Per ritornare al commento è giusto ricordare i morti ma bisogna fare qualcosa per ricordare a questo branco di assassini che ci governano che siamo in europa ed in europa il lavoro è rispettato e tutelato,scriviamo al parlamento europeo che sbatta fuori l'Italia dall'euro se non si adegua alle norme europee.
SPARTACUS 52

giuseppe s. Commentatore certificato 23.01.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se le ferrovie,alitalia ect.vanno a picco e il loro andamento è inversamente proporzionale al reddito degli amministratori mi sorge questa domanda spontanea:Non è che si voglia volontariamente"destabilizzare per stabilizzare"?
Che sia una nuova manovra politica pilotata sul filone della"strategia del terrore"anni70?

MARCO A. 23.01.07 18:08| 
 |
Rispondi al commento

già che trovare lavoro oggi, è diventato più difficile che mai; se una volta che l' hai trovato poi, rischi pure di morire...
io preferirei rimanere a casa!!!!!!!!!!

sara carloni Commentatore in marcia al V2day 23.01.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Dal sito del corriere:
23 gen 15:33 Torino: incidente sul lavoro, muore operaio su linea ferroviaria

CHIVASSO (Torino) - Un uomo di 40 anni, elettricista, e' morto folgorato da una scarica elettrica. L'operaio stava lavorando presso una cabina di tensione dell' Alta Velocita' ferroviaria Torino-Milano a Settimo Torinese e stava effettuando un collegamento all'interno di un pozzetto. L'uomo e' morto sul colpo. (Agr)

Mario Zubatac 23.01.07 15:55| 
 |
Rispondi al commento

questa cosa è indegna,
morire per 700 euro al mese,
diversi morti all'anno sono una guerra e i pazzi
siamo noi che essendo in guerra ancora non prendiamo le armi per combatterla, e la nostra arma piu potente e il nostro cervello,
apriamoci al pensiero e alziamo la voce.

ex operaio aeroportuale emigrato in australia perche stanco di non arrivare alla fine del mese.

daniele vicelli 23.01.07 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete visto di pietro su youtube????grande!!!!son contento!!!

Luca Mocci 23.01.07 14:52| 
 |
Rispondi al commento

"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"---CIAO! KLIKKAMI E DIVERTITI!

Ilary Biase 23.01.07 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe fare più attenzione e soprattutto essere molto informati quando si parla di incidenti e di morte sul lavoro. Usare simili disgrazie per fare propaganda politica è vergognoso. Chi ha scritto l'articolo sul blog è disinformato e in mala fede e soprattutto lontano anni luce dalle persone coinvolte nei fatti e dal mondo lavorativo dei ferrovieri. Per chi si trova nel vivo della vicenda è a dir poco doloroso ritrovarsi di fronte questa mera propaganda politica che serva a dare visibilità ai sindacati autonomi e nn aiuta certamente la lotta contro le morti bianche.

Elena Andreucci 23.01.07 11:44| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

E' ora di discuterne!

Bisogna affrontare il problema dell'eutanasia il più presto possibile!

Non facciamo finire nel dimenticatoio la storia di Welby.

Occorre al più presto una legge che regoli l'accanimento terapeutico!

#################################################
Ecco cosa ne pensa Ruini dell'eutanasia...

Fabrizio Di Luca 23.01.07 11:26| 
 |
Rispondi al commento

O.I. (off inculation)

Leggete l’articolo di Domenico Gatti del Canna-Power Team la cui pubblicazione su questo blog viene censurata

Riforma delle pensioni: i Rom non bastano

in cui anche Beppe Grillo è stato “avvisato”
su
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

giuseppe resoli 23.01.07 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Paolo Borga, elettricista trentino delle FS, 10 anni prima di morire aveva un brutto presentimento.Sapeva di aver lavorato sempre a contatto con l'amianto utilizzato per coibentare i convogli ferroviari.Troppo tardi aveva scoperto che anche brevi contatti con le fibre di asbesto possono portare al cancro. Così, prese carta e penna e scrisse alla moglie e al figlio che se mai fosse morto di tumore non avrebbero dovuto pensare ad una fatalità. Borga morì all'ospedale di Cles(TN) il 2 luglio 2003 dopo un anno di agonia trascorso tra ricoveri, bombardamenti di chemioterapia e farmaci. La sua unica colpa è stata quella di conoscere troppo tardi gli effetti dell'amianto sul suo corpo, anche perchè nessuno sia era mia preoccupato della sua salute e di quella dei suoi colleghi. E' molto difficle dare un prezzo alle sofferenze patite, comunque ora, sono stati chiesti 700.000 EURO di danni. Vedremo come andrà a finire. A presto, Davide Vitali

Davide Vitali 23.01.07 10:12| 
 |
Rispondi al commento

############### BANCA DEI FAVORI##################

Buona serata a tutti, sinceramente scusate l'intrusione ma noi della Banca dei Favori stiamo cercando di far liberare Alfonso D'Arco, un nostro connazionale di 60 anni rinchiuso in carcere in eritreo da 6 mesi senza capo di imputazione e senza assistenza legale...nessuno sa niente...aiutiamolo e non dimentichiamolo!

http://italianiestero.blogspot.com/

Fabio BR Commentatore certificato 22.01.07 23:52| 
 |
Rispondi al commento


Egregio Francesco ,
ci sono cose che lei non può sapere.
La differenza tra me e la signora è una sola:
IO brillo di luce propria Lei di luce riflessa.
Tutto qui.

Elisabetta elisa 22.01.07 23:26 |
------------

Una doverosa risposta:

GENTILE ELISABETTA:
Ritengo stolto per chicchessia, a maggior ragione per me, salvo diretta provocazione, e anche lì con moderazione; l'addentrarsi nell'esprimere qualche cosa che sembri più che un parere, fra l'altro del tutto personale, su quanto quì si va affermando per trarre qualche conclusione degna anche di minuta considerazione, sicuramente più che ardita sul conto di chiunque, figuriamoci poi su chi, appena appena, si incontra per parole vergate, magari, per celiare o affermare un punto di scherno amichevole, o, sia pure una offesa circoscritta all'argomento, anche se disapprovo tutte queste antipatiche e spesso inutili provocazioni, quando sovvengono in libertà non convenzionale o accettata dagli astanti in schermaglie a volte anche gradevoli. Ciao e grazie della tua attenzione,

Francesco

f.marletta 22.01.07 23:47 |

f.marletta 22.01.07 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Per i partecipanti alla CROCIATA CONTRO BEPPE GRILLO
Volete visibilità. Allora attrezzatevi, non si parte per una crociata cosi ardua senza un inno. Io ve lo ho trovato, fu scritto verso la metà dell'ottocento da un tale Visconti. Vi riporto per ora inizio e fine.

Passa un giorno, passa l'altro
mai non torna il prode Anselmo,
perchè egli era molto scaltro
ando' in guerra e mise l'elmo.....

Quando presso i Salamini
sete ardente incominciò
e l'Anselmo coi più fini
prese l'elmo e a bere andò.

Ma nell'elmo, il crederete?
c'era in fondo un forellin
e in tre giorni morì di sete
senza accorgersi il tapin......

E' una ballata, più che un inno, ma messa in musica
dovrebbe andare bene.
Ve la offro a te Melli e compagnia, se volete vi dico dove trovarla, o ve la scrivo a rate.

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 22.01.07 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Firma anche tu la

"Lettera aperta di cittadini italiani alla Guardia di Finanza"

http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781

Ps: fate conoscere questa iniziativa

Mario Viale 22.01.07 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Condoglianze con la famiglia.
Non oso immaginare la rabbia che si può provare in circostanze simili (misteriose ancora).
L'unica speranza è quella di risalire,come minimo,al mandante(se c'è)

Simone Azzolini Commentatore certificato 22.01.07 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Da http://notimaz.blog.kataweb.it/

Lavoro
Dall'inizio dell'anno ad ora, per lavoro, ci sono:
61 morti
61852 infortuni
1546 invalidi

Nonostante avvenga un aggiornamento da parte mia quasi in tempo reale del numero delle vittime del lavoro e la pubblicazione anch'essa ampia e diffusa della casistica riguardante la materia sono stupito dalla mancanza di sensibilità che anche la Rete avverte su questo tema.

Ma lo stupore è nulla rispetto a quanto letto sul sito de l'Ernesto in un articolo di Liberazione. In esso si parla di un lavoratore della MV Agusta licenziato in quanto tentava di svolgere il suo compito di rappresentante dei lavoratori per la sicurezza: ha chiamato i tecnici della Asl per un controllo sui filtri usati dall'azienda.

Anche in questo caso non c'è stato nulla, in genere si tende, per chi si occupa di politica e di tematiche sociali ed economiche, ad uno sterile battibecco tra chi si schiera con una o coll'altra parte politica, senza porre a mio avviso al centro di una qualsiasi discussione il lavoro. e in special modo il lavoro salariato, cioè il lavoro di colui che è maggiormente sfruttato sia sul lato economico che su quello della sicurezza.

Sottoscrivo sembrerebbe interessare poco l'argomento, dopo la proposta di instituire una giornata per le vittime dei militari nelle missioni di pace all'estero.

Propongo una giornata per le vittime sul lavoro, sono migliaia di vittime dirette, familiari compresi, un tributo drammatico all'economia di questo paese.

ivo serentha Commentatore certificato 22.01.07 23:39| 
 |
Rispondi al commento

La Destra e la Sinistra Fanno male ai problemi del paese. La contrapposizione è fatta per non ragionare sui veri problemi .

NeDestra NeSinistra 22.01.07 22:52 |
-----
SECONDO ME HO UNA CONSIDERAZIONE:

Credo che ormai sarebbe ora di sgombrare il campo dagli equivoci.
La definizione prende origine dal semicerchio disegnato dalle file dei seggi alla camera, dove le parti opposte prendono posto al lato ognuna dala parte ritenuta centro antistante i seggi del governo.

Invece io vedo gli italiani come una scuadriglia di bombardieri ei formazione da bombardamento. Hai mai visto come cadono le bombe, a grappolo o linearmente verso il basso o roteando ecc, ecc, ma di una cosa siamo tutti consapevoli unavolta raggiunto il suolo sono una maledizione di fiamme e fuoco di distruzione. Questo è in senso figurato, il voler ancora definire in gruppi le formazioni politiche esse non fanno male all'italia degli ITALIANI. SONO ESSE STESSE IL MALE DELL'ITALIA E DEGLI ITALIANI.

FINO A QUANDO VERRANNO VOTATE E QUINDI LANCIATE, SENZA ALCUNA SERIA COGNIZIONE DI CAUSA N'E' OBBIETTIVI REALI, MIRATI, E GARANTITI, E NON A CASACCIO COME ORA ACCADE, PER GUIDARE IL PAESE.

ALTRIMENTI CONTINUERANNO A DISTRUDGGERE COSI', AMICI E NEMICI. Ciao

Francesco

f.marletta 22.01.07 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Da quando (anno 1989, con la legge 389/89) gli ispettorati da agenzie per controllare la sicurezza del lavoro si sono evoluti in esattori dello Stato per incassare i contributi Inps non vi è più controllo preventivo della sicurezza del lavoro.
---
Lo Stato italiano, proprio quello che si fonda sul lavoro, usa il rapporto di lavoro per incassare denaro (il famoso "cuneo" di cui tanto si parla) senza curarsi delle condizioni in cui lavorano i suoi cittadini.
---
QUESTO SI CHE E' UNO STATO ETICO!!!
E CHE ETICA!!!

De Franco Antonio 22.01.07 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera Marco Melli, ancora non riesco a capire perchè mi colma di tante e tanto gradite attenzioni!

Ancora non riesco a capire il senso di ciò che scrive sul Blog e soprattutto, visto che le fa tanto schifo, perche sta sempre qui.

Ha addirittura aperto uno spassoso blog sulle CENSURE DI GRILLO, fumosa iniziativa!
Comunque, sincera ammirazione per la già detta PERFEZIONE che la contraddistingue!

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 22.01.07 23:27| 
 |
Rispondi al commento

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Chi ha detto che in Italia sono scomparse le grandi aziende?

Abbiamo l’azienda leader nella tecnologia!!!!.

È nostra!!!!!.

Il 32,3% è di proprietà del Ministero dell’Economia!!!!.

Ma produce ciò che non vorremmo mai vedere!.

Per l’ennesima volta ha violato un decreto primario.

Clicca per leggere

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Emanuele Carri 22.01.07 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo a tutti di firmare la petizione contro il Dal Molin 2 a Vicenza a sito http://www.petitiononline.com/vicenza/ o cliccando sul mio nome!!


PROVO A RISPONDERE ALLA DOMANDA

—————————————
Se qualcuno riesce a rispondere a questa domanda da stasera è libero:

Perchè al World Social Forum di Nairobi non si parlerà di Celle di peltier (Serpentina di SchiIetti) e moto perpetuo (Motore di Sc,hietti)?

—————————————
Comitati autonomi nonviolenti slegati da ogni struttura centralizzata…
—————————————


LA RISPOSTA:

Stultorum infinitus est numerus. Povero SchieEEtti, se dovesse andar dietro agli stolti perderebbe il treno dell'acqua e dell'energia. Cosa che invece sta succedendo al World Social Forum a Nairobi. Vanno dietro agli stolti e non finiranno mai, perchè sono infiniti. MotOore e Serpentina per tutti, altro che conflitto con gli stolti, anche se visto che si parla di moto perpetuo, la caccia agli stolti potrebbe essere un buon argomento e i nemici dell'umanità devono saperlo bene visto che ci lucrano mica da ridere sulla caccia agli stolti.

Paola Dotti 22.01.07 23:13| 
 |
Rispondi al commento

aprire gli occhi è un dovere, tenerli chiusi un diritto...

...quindi se non desiderate altre preoccupazioni oltre a quelle che avete non visitate questo sito


w,w,w.s,i,g,n,o,r,a,g,g,i,o.i,t

senza virgole!

Mario Viale 22.01.07 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e è tutto l'opposto di marista urru(che ci serve viva mi raccomando)

marco melli 22.01.07 23:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"...Saresti seduto in mezzo agli spettatori - dice Solone ad Anacarsi - e osserveresti il coraggio e la bellezza fisica degli atleti, la loro forma meravigliosa, l'abilità impressionante, la forza invincibile e la loro infaticabile volontà di vittoria... cittadini dotati di animo nobile e di buona attitudine alle armi, guardiani capaci del nostro paese e baluardi della nostra libertà".

Luciano di Samosata (II sec. d.C)

L'ho riportata solo perché era bella.

Eugenio B.
paganesimo ellenico

E. Belcampo 22.01.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento

X FRANCESCO MARLETTA

Ho letto, certo che ci vuole sangue freddo, ma soprattutto dignità. Lei è forte.

P.S.: Secondo lei perchè la SIGNORA si arrabbia tanto e si sfoga con GAD? Qualcuno dovrebbe spiegarle che arrabbiarsi fa venire le rughe, o le avra già?

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 22.01.07 22:59
********************
La risposta al quesito domani.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 22.01.07 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

|
|

E bravo. l'assessore provinciale di
rifondazione kommunista in quel di Ferrara.

Ha fottuto 4 milioni di euro ai bamba
imbecerati e se le date a gambe in
isole lontane.

ah aha ahahahaaaaaaaaa....
Avrà imparato dalle coop come ciulare i pirlotii!

Bene, bene.

Palmiro el Modenese 22.01.07 22:17 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Discussione

###############################################

scherzi, è una montatura dei padroni o al massimo colpa del conflitto di interessi di Berlusconi

a sorate!

giuseppe resoli 22.01.07 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Flower ti avevo raccontato qualche cosa sulle mie esperieze divertenti di mobbing, buona notte ciao,

fRANCESCO

f.marletta
**************************
Me le sono perse. Comunque il mobbing non è mai divertente. Buonanotte, bis Morgen (a domani)

Patty Ghera alias f i o r e v e r d e 22.01.07 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 22.01.07 22:19

Non si era mai visto uno di rifondazione così tanto attaccato al vile danaro. Sarà stato un forzista mascerato?
Immagino già i kompagni: la mela marcia.

▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲

Probabilmente ti sei persa tutti coloro che sono VILMENTE attaccati all'innocente Denaro.

E nella storia del Picì è tradizione, perfino dal punto di vista teorico.

Ora togliamo tutti i travestiti di rosso (che hanno le loro buone ragioni se hanno "rischiato" investendo in politica).

Togliamo coloro che da MEZZO SECOLO si sono privatizzati le cooperative, Famiglie, Nuove Famiglie e Famiglie Organizzate...

Togliamo tutti coloro che per vincoli di parentela sono entrati in Fiat, Banche, Giornali, Agenzie, Periodici, Uffici di un certo livello della Pubblica Amministrazione... ma anche portinai e giardinieri. (I vincoli di parentela quando ti danno da mangiare contano e vanno sempre bene) o per nepotismo hanno cominciato a trovare in discesa la strada politica.

Cosa resta?
A parte i coglioni che votano credendoci?

Resta il Nulla.

Oppure il Tutto.

IO non mi sentirei di criminalizzare colui che è scappato con la cassa.

Ha rischiato, ha voluto fare l'imprenditore d'assalto...

Oppure... ha cercato la sua piccola Ocean 13...

(Chissà come mai al cinema stanno tutti dalla parte del rapinatore:)



Mi tiro fuori, inczzosi e permalosi stasera.
Buonanotte, e pregate in ginocchio davanti al lettino.

Voi,
i cristiani,
gli ebrei,
i musulmani,
i buddisti,
gli induisti,
gli scintoisti,
gli avventisti,
i testimoni di questo e di quello,
i satanisti,
i guru,
i maghi,
le streghe,
i santoni,
quelli che tagliano la pelle del pistolino ai bambini,
quelli che cuciono la passerina alle bambine,
quelli che pregano ginocchioni,
quelli che pregano a quattro zampe,
quelli che pregano con una gamba sola,
quelli che non mangiano questo e quello,
quelli che si segnano con la destra,
quelli che si segnano con la sinistra,
quelli che si votano al diavolo perché delusi da dio,
quelli che pregano per far piovere,
quelli che pregano per vincere al lotto,
quelli che pregano perché non sia aids,
quelli che si cibano del loro dio fatto a rondelle,
quelli che non pisciano mai controvento,
quelli che fanno l'elemosina per guadagnarsi il cielo,
quelli che lapidano il capro espiatorio,
quelli che sgozzano le pecore,
quelli che sperano di sopravvivere nei loro figli,
quelli che sperano di sopravvivere nelle loro opere,
quelli che non vogliono discendere dalla scimmia,
quelli che benedicono gli eserciti,
quelli che benedicono le battute di caccia,
quelli che cominceranno a vivere dopo la morte:
tutti voi che non potete vivere senza un papà natale
e senza un padre castigatore,
tutti voi che non potete sopportare di non essere altro
che dei vermi di terra con un cervello,
tutti voi che vi siete fabbricati un dio perfetto e buono
tanto stupido, tanto meschino, tanto sanguinario, tanto geloso,
tanto avido di lodi quanto il più stupido, il più meschino,
il più sanguinario, il più geloso, il più avido di lodi tra voi,
voi, oh, voi tutti: non rompeteci i c.o.g.l.i.o.n.i!
Fate i vostri salamelecchi nel segreto della vostra capanna,
chiudete bene la porta e soprattutto non corrompete i nostri ragazzi.

ANONIMO

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono una ragazza di 17 anni e mi spaventa l'idea di lavorare, anzi, mi spaventa l'idea del solo pensare al "lavoro" in generale... io che sono adolescente non dovrei proprio pormi questo problema... comuque sono profondamente dispiaciuta e indignata per gli infortuni e le moltissime morti sul lavoro... cioè penso... se già oggi un adulto che fa un lavoro normale e onesto, (e che per quanto mi riguarda potrebbe essere anche mio padre) muore sul lavoro, io che ho 17 anni potrei morire allo stesso modo in un futuro, senza nessuno che sappia dire a un ipotetica mia bambina o chicchesia COME sono morta, e perchè succedono queste cose...
la maggior parte delle persone non prende mai sul serio queste storie tristi e assurde... non le prende mai sul serio finchè non le prova "sulla propria pelle"... ma perchè dobbiamo aspettare che un nostro parente sia ferito o muoia sul posto di lavoro? veramente non si può fare nulla per fermare questa situazione?

Francesca Collà Ruvolo 22.01.07 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Vi saluto tutti, domani devo andare ad accantonare un'altra piccola parte di TFR affinchè sia scippato da "lor signori"

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 22.01.07 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VERA INFORMAZIONE


dalla redazione di http://www.primadanoi.it/

Un vitello di 400 kg e due maiali in palio al torneo di briscola
ORSOGNA. Premi ricchi e appetibili per l'ottava edizione del torneo di briscola a coppie organizzato dal circolo comunale ricreativo di Orsogna in palio anche un vitello di 400 kg e due maiali di 100 kg ciascuno. iscrizioni entro il 10 febbraio

Roberto Ionni Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 22:31| 
 |
Rispondi al commento

G.G.G.,questo Blog che si deve ad una tua coraggiosa intuizione stà diventando un Blob dove alcuni pontificano e pensano addirittura che sia un loro merito che tu gli dia l'occasione di parlare e straparlare.Sarebbe sicuramente ottimale restare sugli argomenti che, di volta in volta, proponi e, allora, faccio una provocazione: se in ogni professione si è responsabili di ciò che può accadere e che possa dipendere da noi, perchè i signori ai quali deleghiamo il potere in nome di un patto sociale, non devono essere chiamati a risponderne in prima persona?

Augusto Loi 22.01.07 22:30| 
 |
Rispondi al commento

888888888888888888888888888888888
88888___88888888888888888___88888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____88____888____88_____8888
8888_____8______8______8_____8888
8888_____8______8______8_____8888
8888_____8______8______8_____8888
8888_____8______8______8_____8888
8888_____8____8888888888888888888
8888_____8___88_____________88888
8888_____8__88_______________8888
8888______888_________________888
8888________88_________________88
8888__________88_______________88
8888____________88_____________88
8888_____________88___________888
8888______________8___________888
8888_______________8__________888
8888_______________8_________8888
88888_______________________88888
888888_____________________888888
888888888888888888888888888888888

PER MISTER CEPPALONI ALIAS CLEMENTE MASTELLA DC DOC MINISTRO DELLA GIUSTIZIA(SOB!)

marco melli 22.01.07 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per scongiurare l'OPA bisogna limitarsi ai saluti, senza mai condividere opinioni: contro sempre... ci si salva la vita.
Chi adda capì, capisce.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

° Quando il potere convive con la stupidità le cose sul pianeta vanno male, ma il potere per sua natura convive con la stupidità. Il potere - in sé - è stupido.
° "Fantasia al potere" è un ossimoro... un po' come "ghiaccio bollente", "bomba intelligente"o "convergenze parallele". Il potere non ha fantasia. Anche se fantasia e potere hanno una cosa in comune: una certa - diversa - "follia".

° Le guerre non le fanno i popoli, le fanno i governi. I popoli hanno altro a cui pensare...Alle loro vicende quotidiane: lo studio, crescere i figli, il lavoro, lo svago, la spesa... mangiare, copulare, dormire. Le guerre le dichiarano e le fanno i governi, ma a combattere ci mandano il popolo.

° Se in Italia vigesse la legge del taglione come in certi paesi, i nostri politici andrebbero in giro dicendo: "Io ci ho i moncherini puliti!"

° "Volare è potare"
Volere è potere... e volare, se si vola basso, è potare. E in Italia, anche per oggi, si pota.

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Prova.

888888888888888888888888888888888
88888___88888888888888888___88888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____888888888888888_____8888
8888_____88____888____88_____8888
8888_____8______8______8_____8888
8888_____8______8______8_____8888
8888_____8______8______8_____8888
8888_____8______8______8_____8888
8888_____8____8888888888888888888
8888_____8___88_____________88888
8888_____8__88_______________8888
8888______888_________________888
8888________88_________________88
8888__________88_______________88
8888____________88_____________88
8888_____________88___________888
8888______________8___________888
8888_______________8__________888
8888_______________8_________8888
88888_______________________88888
888888_____________________888888
888888888888888888888888888888888

Stefano Gori 22.01.07 22:22| 
 |
Rispondi al commento

*************
E bravo. l'assessore provinciale di
rifondazione kommunista in quel di Ferrara.

Ha fottuto 4 milioni di euro ai bamba
imbecerati e se le date a gambe in
isole lontane.
ah aha ahahahaaaaaaaaa....
Avrà imparato dalle coop come ciulare i pirlotii!

Bene, bene.

Palmiro el Modenese 22.01.07 22:17
*****************

Era ora!!!

E' così che cominciano le rivoluzioni.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vado fuori tema...
E' qualche settimana che ormai, forse ad alcuni sembreranno poche, vengo sul blog a leggere di ciò che si pubblica. Al di là dei contenuti, mi stupisco molto del fatto che in poche settimane (appunto) siano cambiati i toni della discussione. C'è chi offende, chi vorrebbe far tacere altri, chi da dell'idiota...
Non è granchè intelligente venire qui a dare del deficiente a uno che si è fatto il suo bel blog e ci scrive quello che pensa.
Domanda:
Ma se questo è un blog libero, dove la premessa è quella di lasciare libero di dire e di pensare (non necessariamente in quest'ordine), di discutere...perchè c'è sempre il prepotente di turno che invece di andare a letto dopo carosello viene qui a far casino?
Se proprio c'è qualcuno a cui la libera espressione non sta bene, perchè non si iscrive a "forza nuova" e prova a far tacere gli altri? E ancora...ma perchè ci vieni nel blog?
Non capisco...

maurizio scialdone 22.01.07 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La sicurezza, costa denaro all'imprenditore e non rende assolutamente nulla.
L'ispezione è una cosa remota e se qualcuno si fa male, qualcuno pagherà ma poi..... finisce tutto a tarallucci e vino.
Se è successo un infortunio poi, prima che ne succeda un altro del tempo ne passerà. La probabilità insegna."

"Se costruisco una macchina o un impianto sicuro, certamente c'è un concorrente che, trascurando le leggi, riesce ad aggiudicarsi la vendita o vince l'appalto; ergo, nessuno applica i criteri di sicurezza. I dipendenti hanno paura a lavorare in un certo modo? Ci pensa il capo a convicerli che nulla succede se stanno attenti! Se non stanno attenti e si fanno male, rischiano il licenziamento!"

Questi sono i ragionamenti alla base del rischio che corriamo a lavorare in Italia.

In altre nazioni, le banche negano il fido a chi ha incidenti nella sua ditta.

Ciao!

Giovanni Rossi 22.01.07 22:17| 
 |
Rispondi al commento

|
|

E bravo. l'assessore provinciale di
rifondazione kommunista in quel di Ferrara.

Ha fottuto 4 milioni di euro ai bamba
imbecerati e se le date a gambe in
isole lontane.

ah aha ahahahaaaaaaaaa....
Avrà imparato dalle coop come ciulare i pirlotii!

Bene, bene.

Palmiro el Modenese 22.01.07 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

n i v r E _ e l u h T 22.01.07 22:07

▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲

Signor e l u h T lasci perdere la mia LUX perché lei dal profondo delle tenebre del suo, a sto punto, vetro nazismo non può dare patenti di luce a nessuno.

Si rilegga il suo minestrone di prima e si dia una risposta.

Se vuole... riversi anche tutto l'archivio di Nino Tripodi a sostegno delle sue tesi... ne farà l'uso uso che già tutti conoscono.

La lascio alle sue personalissime masturbazioni anti ebbraike.

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Ho una vocina fastidiosissima in testa che mi dice:
"tantissimi revis ionis ti sono di origine ebr a i ca ricordalo!!!"

ma come mai questa vocina mi dice ciò?non sarà invece che i revi si o nist i dicono le cose in modo imparziale senza essere per forza additati come naz i fasc isti??

marco melli 22.01.07 22:10| 
 |
Rispondi al commento

non avevamo dubbi, lavori in proprio!!
Mario Viale 22.01.07 22:04

▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲

CMQ pago regolarmente le tasse con i soldi che mi date.


Simone De Prosperi 22.01.07 21:52

...alla luce di quanto sopra: c'è un LEGGERO rischio di guerra permanente e generalizzata, non trovi???

Non trovo e neanche lo escludo, come faccio a saperlo se non si è mai testata una società del genere? E poi non sono le DEMOPLUTOCRAZIE OCCIDENTALI che fomentano colpi di Stati, che stanno dietro le quinte nelle guerre africane, che hanno cambiato più volte le ragioni della guerra in Iraq?

Ci sarebbe lo stesso rischio che c'è adesso...


*********************INSURREZIONE+-+-+-+-+-+-+-+
*********************INSURREZIONE+-+-+-+-+-+-+-+

L'iniziativa di Mastella è scandalosa

...che diventi reato affermare che gli USA c'hanno liberato, perchè essi c'hanno conquistato, tant'è che fummo un paese PERDENTE

*********************INSURREZIONE+-+-+-+-+-+-+-+
*********************INSURREZIONE+-+-+-+-+-+-+-+

Roberto Ionni Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Che state a fare qui, grillo ha aperto un altro post.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massimo Greco con bollino verde,

ti paga qualche idiota per scrivere idiozie o lavori in proprio?
Mario Viale 22.01.07 21:56

▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲

Si mi paga la CIA per far vedere che esiste dell'anticapitalismo


Firma anche tu la

"Lettera aperta di cittadini italiani alla Guardia di Finanza"

http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781

Ps: fate conoscere questa iniziativa

Mario Viale 22.01.07 21:54| 
 |
Rispondi al commento

4)Che succede se alcune comunità decidono, tanto per fare un esempio, che l'omicidio e il furto sono leciti e si dedicassero a depredare le altre?

Sarebbero leciti nelle loro zone d'influenza non in quella di una comunità che li reputa reati. Depredare?
allora sarebbe una guerra fra due comunità.

Altre domande?

il bello che mi sto divertendo ;-)

***********************INSURREZIONE+-+-+-+-+-+-+-

Roberto Ionni 22.01.07 20:43
*************************************************

Anch'io, l'idea è interessante, però....

...alla luce di quanto sopra: c'è un LEGGERO rischio di guerra permanente e generalizzata, non trovi???

Simone De Prosperi 22.01.07 21:52| 
 |
Rispondi al commento

[...]
BEPPE GRILLO E' AMICO DEI BANCHIERI
[...]
Urru Giaconda 22.01.07 21:43

▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲

Tu INVECE fai parte di una conventicola di frustrati che pur di trarre vantaggio da un'operazione politica condotta in nome del "Capitale dal volto Umano"... non ci pensa due volte a biascicare dietro lo IOR ed il Vaticano, nonché ai PRETI pur di avere un misero riconoscimento politico.


SILVIO CONDUTTORE DEL FESTIVAL DI SANREMO!

qui:

HTTP://GIANNIGUELFI.ILCANNOCCHIALE.IT/?ID_BLOGDOC=1329814

gianni guelfi 22.01.07 21:50| 
 |
Rispondi al commento

a prescindere che la bibbia classifica gli ebrei e gli arabi come membri della stessa etnia , colloca gli arabi nomadi nel 2000 ac in parte nell'antico egitto e poi a seguito delle persecuzioni di un faraone li vede rientranti in Palestina, mentre quelli chiamati sedentari ovvero stabili li colloca sulle coste del golfo persico e nell attuale yemen

Marco Fiaschi 22.01.07 21:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non esiste solo la morte fisica sui posti di lavoro, esiste anche quella psicologica e cioè il mobbing. Non vi sono dati ufficiali di questo fenomeno in cresita, eppure si sa che sono tante le persone che vivono questa triste esperienza in solitudine. Il mobbing uccide prima psicologicamente e poi, come inevitabile conseguenza, procura gravi danni fisici spesso irreversibili.

Patty Ghera alias f i o r e v e r d e 22.01.07 21:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aprire gli occhi è un dovere, tenerli chiusi un diritto...

...quindi se non desiderate altre preoccupazioni oltre a quelle che avete non visitate questo sito


w,w,w.s,i,g,n,o,r,a,g,g,i,o.i,t

senza virgole!

Mario Viale 22.01.07 21:46| 
 |
Rispondi al commento

In un colpo solo il signor e l u h T [22.01.07 21:18] è riuscito ad accomunare dalla sua parte dai "resistenti" francesi ai comunisti "bordighisti",da ex inter_nati in K_L te deschi ad E_B_R_E_I non conformisti, perfino PANSA a "storici australiani o canadesi o svedesi".

In un colpo solo tutta questa gente viene assimilata alle posizioni di Freda.... [...] (...).

Sarai mica uno del PCI degli anni '50?

E_B_R_E_I non conformisti: vuol dire tutto e soprattutto niente.

Pansa ha criticato IN PRATICA il mito della Resistenza per come è stato raccontato ma Non lo sterminio.

I bordighisti, che hai citato, (chissà chi sono poi tutti gli ..."isti") dicevano quello che dice Pansa Mezzo secolo Prima (ma con più documenti in mano). Hanno Negato la Storia Ufficiale del PCI e dello Stato Borghese dei Soviet ma questo non vuol dire negare ciò di cui si è resa capace la borghesia Infame sedicente Ariana.

Assimilare tutto questo a storici australiani, canadesi ed ad altre brodaglie che hanno come unico scopo quello di affermare l'inconsistenza di una Razza Fallita sui dati di fatto è la solita operazione dei Neo Nazisti SErvi del Capitale Molto più degli Giudei.


QUESTO E' UN BLOG FASCISTA

BEPPE GRILLO HA FATTO I MILIARDI SULLE LACRIME E I DOLORI DELLA GENTE COMUNE

BEPPE GRILLO E' AMICO DEI BANCHIERI

BEPPE GRILLO SVIRGOLA CON I CONDONI FISCALI

BEPPE GRILLO DEVE ESSERE SBATTUTO IN GALERA

BEPPE GRILLO CENSURA-TORE

Urru Giaconda 22.01.07 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eugenio B.
paganesimo solare

E. Belcampo 22.01.07 21:31 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Discussione

io non sono uno storico ma sara meglio che anche lei studi un tantino meglio mi creda

Marco Fiaschi 22.01.07 21:43| 
 |
Rispondi al commento

non è una CHAT questa!

valentino gaiardelli 22.01.07 21:36 |

--------------------------------------

Bravissimo. E' un blog.
Dove ognuno è libero di esprimere la propria opinione su un argomento trattato. Aspetto con ansia cosa frulla nella tua testolina. Sono convinto che hai sicuramente cose importanti ed interessanti da dire.

Dr. Brius 22.01.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma vai a giocare in autostrada!

valentino gaiardelli 22.01.07 21:27 |

----------------------------------

Simpatico ma dimmi il perchè?

Se fossi ancora più simpatico mi avresti detto di andare a giocare sui binari del treno...

Dr. Brius 22.01.07 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Per Marco Fieschi ed altri:
Io capisco che ormai gli arabi stiano per dominarci,
ma, cerchiamo di non dire cose assurde.
Gli arabi non hanno nulla a che vedere con Egizi,
Persiani, Babilonesi e altri popoli del vicino
Oriente.
Gli arabi vivevano da tempo nella loro penisola,
divisi in tribù, e avevano occasionali scambi con
i suddetti popoli per ragioni di commercio o di
razzia.
Nel VII secolo, per ragioni ancora da studiare
bene, un guardiano di cammelli chiamato Maometto,
riesce a coagulare le tribù arabe e a innescare un
incendio che in un secolo porta gli arabi a
INVADERE, l'Africa settentrionale,
l'Europa meridionale, la Mesopotamia e la Persia.
Tutte zone dove gli arabi erano sconosciuti.
Personalmente, non conosco testi dove si affermi
il contrario, forse la colpa è della TV, dove tutto
si mescola in un calderone, forse sono gli arabi
che vogliono darsi una nobiltà antica appropriandosi
della storia di altre genti, non so.

Eugenio B.
paganesimo solare

E. Belcampo 22.01.07 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ Gli armeni:
Popolo di lingua indoeuropea,cosi chiamati perchè provenienti dall'Armenia,regione dell'Asia anteriore.
Antropoligicamente mostrano una statura medio alta,testa larga,faccia lunga e naso stretto,quindi(....piccolo?).
I primi documenti letterari degli armeni risalgono al 5 sec.prima del rompipalle.Ma,la loro linguia la fanno risalire al 6 sec.avanti C.
La lingua classica risulta,rispetto al ceppo indoeuropeo,molto mutata in vari tratti ma,conservata in altri.......Nella coniugazione non vi è traccia del perfetto antico...
L'alfabeto armeno è stato inventato,secondo la tradizione,dal santo Mashtoc al principio del 5° secolo prima dell'avvento del rompiballe C.
Per altre notizie,pagare soldino.
Cam.

P.s.
Ma non è meglio parlare di PreViti?
Sono preoccupato,starà bene?

camillo sesmoulin 22.01.07 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le ferrovie dello stato hanno una burocrazia ed una organizzazione così bassa che secondo me chi l'ha mandato non sapeva che passava il treno, i colleghi non sapevano che era lì, lui non sapeva perchè lo avevano mandato lì nè tantomeno che il binario era attivo. In tanti incidenti sul lavoro si sono presentare circostanze del genere. In realtà la colpa, a parte chi l'ha subita, sarebbe di tutti. Ma che ci serve trovare un colpevole? E poi chi? Il collega che gli ha detto di andare? L'amministratore delle ferrovie che era a giocare a golf? Bisognerebbe chiudere tutto e ricominciare da capo. Un bel RESET.

Dr. Brius 22.01.07 21:22| 
 |
Rispondi al commento

ermenegildo badalotti 22.01.07 20:58

GRILLO è PALESEMENTE DI SINISTRA,
MA TRALASCIANDO QUESTO PARTICOLARE è INDUBBIO CHE GODE DI FAMA E CREDIBILITà NOTEVOLI,
VOI CREDETE CHE SE ORGANIZZASSE UNA MANIFESTAZIONE A ROMA VERREBBE SNOBBATA O SAREBBE UN SUCCESSO?
[...] PROTESTE VERE....
GRILLO,PRODINO NON TI DA IL PERMESSO?

▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲▲

Ermenegildo non considera, forse, alcune cose.

Tutti gli spettacoli di Grillo sono diventati in pratica delle manifestazioni. I palasport pieni rappresentano i numeri.

Tolte le cronache locali, dei media locali, sempre più rare..., dedicate agli eventi... gli spettacoli restano presentati anche forzatamente come spettacolo.

Se anche Grillo volesse organizzare una piazzata (come già fanno i politici o i politicanti) credi che i muri di gomma verrebbero a cadere o a intensificarsi?

Poi bisogna vedere anche che tipo di manifestazione e su cosa.

Spesso la gente viene invitata a scendere in piazza su cose che servono da valvola di sfogo, spesso le manifestazioni (anche quelle apparentemente più "radicali"), sono state utilizzate per veicolare la gente lontano da eventi determinanti.

In passato funzionava la politica spettacolo dei radicali: incatenamenti, blitz, invasioni, cose che facevano notizia (anche se purtroppo su contenuti che erano emerite stronzate...) poi il sistema dei Muri di Gomma ha sviluppato ANTICORPI anche su questo... e se fai qualche cosa di particolare... la trovata... resta originale solo nella tua testa... non certo tra i giornalisti.

Ora... su cosa vorresti veder bruciarsi Grillo in Piazza?

Sulle stesse cose che volta dopo volta bruciano e pregiudicano qualunque iniziativa politica o politicante? Ripetitiva nelle forme e nei contenuti del Già esistente visto, trito e ritrito?

Se Grillo non scende in piazza per ripetere i fallimenti ed i NUlla altrui fa solo e soltanto bene.

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Avete scritto un sacco di cazzate, nessuno ha cancellato nessuno, semplicemente gli etruschi hanno continuato a vivere nello stato romano come gli altri. Se vogliamo, sono stati vittime della globalizzazione dell'epoca.
Certo è che il primo etruscologo della storia, che accortosi della progressiva scomparsa della lingua e degli usi etruschi, cercò di tramandarli con i suoi scritti e le sue collezioni.
Non parliamo poi dei longobardi. Ducati longobardi sono durati in sud Italia fino alla formazione del regno di Sicilia di Ruggero II.
La storia cancella stati e popoli; evitate di scrivere scempiaggini.

ettore muti 22.01.07 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la 7 il baffo puffo mussi sta dicendo che ci vogliono piu ingegneri !

kogl....s di stato già non sanno che fargli fare
a quelli esistenti!tutti coco a 800 euro al mese
non conviene più studiare !!!!non è economicamente
REMUNERATIVO!!!!! UNA LAUREA IN SEDE COSTA 50.000 EURO FUORI SEDE 80.000 CHI è QUEL COGLIONS CHE SPENDE QUESTE CIFRE E PERDE 5-6 ANNI DELLA VITA PER AVERE IN CAMBIO NULLA GLI INGEGNERI SERVONO IN
PAESI CHE INVESTONO E VOGLIONO CRESCERE!!!!!!!!!
L'ITALIA è UNA PALUDE MORTALE INFESTATA DALLA MALARIA DELLA POLITICA

vorra dire che per fare una fotocopia bisognerà avere la laurea di ingegneria , fisica .....

prof. Fontecedro 22.01.07 21:09| 
 |
Rispondi al commento

aprire gli occhi è un dovere, tenerli chiusi un diritto...

...quindi se non desiderate altre preoccupazioni oltre a quelle che avete non visitate questo sito


w,w,w.s,i,g,n,o,r,a,g,g,i,o.i,t

senza virgole!

Mario Viale 22.01.07 20:12 | Rispondi al commento |

Firma anche tu la

"Lettera aperta di cittadini italiani alla Guardia di Finanza"

http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781

Ps: fate conoscere questa iniziativa

Mario Viale 22.01.07 20:11 | Rispondi al commento |

straquoto Mario Viale

Valentina

Valentina Martorelli 22.01.07 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Fioreverde ? non basta un liceo classico (titolo più che generico e dipoco superiore all'istruzione obbligatoria ) ed un taglia ed incolla ....vorresti finalmente iscriverti all'Università ...?
Ciao.

Elisabetta elisa
************************
Signora, lei ieri ha detto che non ama entrare nel privato delle persone, rispondendo ad un post di Lancillotto. A quale scuola sono o sono stata iscritta a lei non deve affatto interessare. Perchè si vuole rendere così antipatica? Ci riesce davvero bene. Saluti senza rancore.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 22.01.07 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso solo applaudire e concordare.
L'oblio sugli Etruschi ha una duplice natura:
dei Romani, che vollero cancellare chi li aveva
preceduti e superati, e della Chiesa che sempre
vuole offendere e calunniare gli esempi di culture non riconducibili ad essa e fuorvianti per la fede.
Salute.

E. Belcampo
***********************
Ancora più grave da parte della Chiesa è aver cancellato 250 anni di regno longobardo nel nord Italia (Nestria, Austria e Tuscia longobarda con la capitale Pavia), in quanto i longobardi predicavano l'arianesimo e combattevano il papato romano. Dopo che Carlo Magno, vendutosi al papa, ha sconfitto i longobardi, la loro storia è stata negata dalla Chiesa romana.
Ai loro discenti, tuttora presenti su territorio della Lombardia, dell'Emilia, del Piemonte, della Toscana, del Friuli e del Veneto, è stata negata la loro identità da una non storia raccontata ad arte per distorcere le vere origini di questi popoli.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 22.01.07 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Gli Egizi erano un popolo che ha inventato il con-
cetto grafico, la raffigurazione di persone e
animali, della Bellezza. Gli Arabi aborrono tutto
ciò, così come odiano la nudità.
Come dire, la luce e il buio.

Eugenio B.
paganesimo

E. Belcampo 22.01.07 20:52 | Rispondi al commento


non mi pare che i persiani fossero cosi poco inclini alla raffigurazione umana attraverso la scultura

Marco Fiaschi 22.01.07 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Ti uccidono a 42 anni, insinuando addirittura il dubbio della tua negligenza. Come se uno non vedesse l'ora di maneggiare un gingillo come un martello pneumatico. Vergogna.

Altri due o tre sventurati vengono mediamente assassinati tutti i giorni sul lavoro ma a ciò siamo ormai assuefatti e preferiamo sapere a che punto è il perone del pupone.

Nonostante gli appelli del Presidente della Repubblica che pare abbia preso veramente a cuore il dramma della sicurezza sul lavoro, ho l'impressione che la tensione su questa delicatissima materia sia sensibilmente calata.

Spero di sbagliarmi.

paolo dagnino 22.01.07 21:03| 
 |
Rispondi al commento

A me e' capitato di veder morire un compagno di lavoro, vicino alla pensione, per cui esperto del lavoro ma quando si lavora senza sicurezze puo' capitare a tutti. Dopo anni il processo, nessun colpevole, i responsabili della sicurezza nemmeno c'erano, se va' bene c'e' il risarcimento, ci pagano un tot a chilo, siamo carne da macello. E i sindacati parlano, parlano, parlano. Facessero meno politica e piu' gli interessi dei lavoratori.

roberto p. Commentatore certificato 22.01.07 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavorare è già duro e stressante a tutti i livelli, se poi si deve pure morire mi sembra una cosa quantomeno incivile. Ma poi chiediamoci se questa nostra vita, condotta come la conduciamo, sia civile! Siamo molto lontani, io credo, da un mondo vivibile , ci vorrebbe davvero un reset mentale ...ma la vedo dura!

Ornella Pesenti 22.01.07 21:02| 
 |
Rispondi al commento

ma chi erano sti Romolo e Remo, personaggi da fumetti o burini, li ho sempre visti come invenzioni, personaggi fasulli......
Roma fu fondata da Tarquini Prisco...punto e basta.

giulio porta 22.01.07 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rischiano il processo Enrico Deaglio e Beppe Cremagnani, autori del film-documentario 'Uccidete la democrazia', nel quale si denunciavano brogli elettorali da parte del Polo; i pm della procura di Roma, Salvatore Vitello e Maria Francesca Loy, hanno chiuso l'indagine con il deposito degli atti, passo che prelude a una richiesta di rinvio a giudizio, ipotizzando a carico dei due registi la "diffusione di notizie false, esagerate e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico" (articolo 656 del codice penale). I magistrati hanno sollecitato, dunque, l'archiviazione del fascicolo parallelo sulle presunte irregolarita' delle ultime elezioni politiche. La decisione della procura della capitale si e' basata soprattutto sulla circostanza di fatto che i dati diffusi dal Viminale in occasione delle elezioni politiche hanno valore soltanto divulgativo. Era stato il prefetto Adriana Fabbretti, direttore centrale dell'ufficio elettorale del ministero dell'Interno, sentita come persona informata sui fatti, a spiegare ai magistrati che la procedura con valore ufficiale e' quella di tipo cartaceo senza trasmissione telematica dei dati, che muove dalla singole sezioni elettorali agli uffici elettorali circoscrizionali presso le corti di Appello e nazionale presso la Corte di Cassazione. (AGI) - Roma, 22 gen. -

E Grillo che ha fatto da megafono? Processate pure Grillo.

e non dimenticate lo pseudo Stirner, lo scienziato che pubblicizzava il dvd e invitava ad acquistarlo.

natale aspesi 22.01.07 21:00| 
 |
Rispondi al commento

IL mondo ideale dove nulla è imperfetto dove tutto funziona (UTOPIA) dicono i maligni arroccati al potere (SOGNO) dei giovani inermi che aspettano a chi e perche (CHIMERA) per chi ha profuso (IDEALE) di tanti ma solo a parole (FANTASIA) per popoli oppressi (ILLUSIONE) per quelli che hanno sperato (CONCRETEZZA) perchi ha dato la vita (REALTA') per chi nei VALORI ci crede e si prodiga e dice, Leggete, meditate, diffondete LARGOaiGIOVANI PERilBENEdiTUTTI

Mario Flore 22.01.07 21:00| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO è PALESEMENTE DI SINISTRA,
MA TRALASCIANDO QUESTO PARTICOLARE è INDUBBIO CHE GODE DI FAMA E CREDIBILITà NOTEVOLI,
VOI CREDETE CHE SE ORGANIZZASSE UNA MANIFESTAZIONE A ROMA VERREBBE SNOBBATA O SAREBBE UN SUCCESSO?
PENSATECI E PENSATE ANCHE IL MOTIVO PER CUI INVECE DI SCRIVERE PUTTANATE INUTILI SU UN BLOG, CHE LASCIANO SOLO IL TEMPO CHE TROVANO,NON SI METTA UNA BUONA VOLTA A FARE SUL SERIO ORGANIZZANDO PROTESTE VERE.
GRILLO,PRODINO NON TI DA IL PERMESSO?

ermenegildo badalotti 22.01.07 20:58| 
 |
Rispondi al commento

..
ma chi se ne frega della Broni Mortara e un semplice paliativo per distrarre l'attenzione dalle cose reali, ne piu ne meno di quelli che crea ad oc la tivu di stato.

o ritiene la Broni Mortara una pietra miliare per risolvere i problemi di questa italietta ?

Marco Fiaschi 22.01.07 17:10
************

Marco,

l'autostrada nella Lomellina di cui ha parlato Beppe l'altro giorno può essere una cosa inimportante per te, ma non per gli abitanti della zona..

Secondo io meraviglio sempre (positivamente)quando un politico risponde su una questione che ha posto Beppe sul suo blog.

Magari facessero tutti cosi!!
ciao
|
V

Paola Bassi 22.01.07 17:57 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Discussione

allora sinceramente dubito che la costruzione o il blocco di essa cambino le sorti attuali dell'italietta, ora prendre posesso di cio che puo decidere tali investimenti penso sia ben piu importante e necessario.

oltre al fatto che piu seguo grillo e meno ci credo resto perche mi piace sapere cosa pensa chi mi sta attorno
ma dubito fortemente che rimepire la testa della gente con 10000 notizie serve solo a confonderla e non fargli focalizzare il problema

e nessuno mi vieta di pensare che tale risposta sia un semplice contentino, concordato su un problema infinitesimale per la povera gente che fa fatica a mangiare e che cerca ben altre risposte

e un po come se mentre le sta crollando il tetto di casa io le riparassi la maniglia della finestra

Marco Fiaschi 22.01.07 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Quando si inserisce un commento c'è scritto:

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.

Questo è un post importante.
C'è qualcuno che inserisce il solito commento 10 volte o più(e anche fuori tema).
Vi chiedo per cortesia di inserire commenti inerenti a questo post, che Beppe Grillo ha aperto per farci discutere su questa VERGOGNOSA "MATTANZA" NEI LUOGHI DI LAVORO, SU QUESTA "STRAGE NELL'INDIFFERENZA" COME LA DEFINITA L'OSSERVATORE ROMANO, SU QUESTA GUERRA SUL LAVORO.
Saluti.
Marco Bazzoni-Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.


Marco Bazzoni 22.01.07 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Cara Elisabetta:
concordo su alcuni punti, ma per favore,
ti prego di non bestemmiare la Storia e la Cultura:
gli Arabi non hanno NULLA a che vedere con gli
antichi Egizi.
Né culturalmente, né storicamente.
Sono due popoli diversissimi.
Gli Arabi originano dalla penisola arabica, e sono
di razza Semita.
Gli Egizi NO.
Per quanto riguarda la cultura sono agli antipodi
sul modo di vivere, sulla concezione della società,
del ruolo della donna, della religione.
Gli Egizi erano un popolo dell'acqua, gli Arabi
del deserto.
Gli Egizi erano un popolo che ha inventato il con-
cetto grafico, la raffigurazione di persone e
animali, della Bellezza. Gli Arabi aborrono tutto
ciò, così come odiano la nudità.
Come dire, la luce e il buio.

Eugenio B.
paganesimo

E. Belcampo 22.01.07 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Simone De Prosperi 22.01.07 20:17

1)A parte le difficoltà di aggregazione della varie comunità, queste non dovrebbero di fatto restare praticamente isolate dato che non potrebbero certo confrontarsi con altri Stati?

non ho ben capito la domanda, ma rispondo
Ogni comunità se vuole può interagire con altre comunità oppure decidere di rimanere isolata

2)mi pare di capire che i rapporti tra le diverse comunità sarebbero regolati solo da regole "di mercato", non ci sarebbe alcun progetto comune, è esatto?
Non proprio se si hanno progetti comuni, non di mercato, ciascuna comunità discuterà l'"alleanza" con un'altra, e se verrà approvata avrà inizio.

3)Come si potrebbe regolare qualsiasi tipo di rapporto tra diverse comunità se ognuna ha le sue regole?
Per il mercato varrebbe la legge "capitalista" della domanda-offerta; per altre questioni ogni comunità potrebbe costituire uno straordinario organo diplomatico, senza potere, tranne quello di dialogare con altre comunità e poi riferire agli altri.

4)Che succede se alcune comunità decidono, tanto per fare un esempio, che l'omicidio e il furto sono leciti e si dedicassero a depredare le altre?

Sarebbero leciti nelle loro zone d'influenza non in quella di una comunità che li reputa reati. Depredare?
allora sarebbe una guerra fra due comunità.

Altre domande?

il bello che mi sto divertendo ;-)

***********************INSURREZIONE+-+-+-+-+-+-+-

Roberto Ionni Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 20:43| 
 |
Rispondi al commento

O.T. GLI ETRUSCHI - Precisazione doverosa per i romani

Non v’è popolo europeo che sia stato tanto maltrattato quanto gli Etruschi la cui civiltà sia stata così sistematicamente distrutta. Quasi come se la posterità si sia ripromessa di spegnere ogni traccia del ricordo di una nazione che un tempo scrisse, con la sua azione pionieristica, il primo grande capitolo della storia dell’Occidente. La situazione non è sostanzialmente cambiata neppure quando nel secolo scorso gli scavi portarono a un numero stupefacente di ritrovamenti. Chiedete l’anno di fondazione di Roma e vi diranno una data, da lungo ed erroneamente ripetuta (presente ancora in ogni testo o manuale scolastico): 753 a.C. Domandate il nome del fondatore e vi risponderanno, altrettanto erroneamente,: Romolo. E’ scientificamente comprovato che la città eterna fu fondata da un re etrusco, Tarquinio prisco, nel 575 a.C. ;a questo dato di fatto storico restò a lungo ignoto, confinato nelle torri d’avorio dell’alta cultura. E non solo questo; perché la fondazione e l’edificazione della città tiberina a opera degli etruschi, e solo più tardi divenuta romana, non è che una delle ammirevoli e grandi imprese compiute da questo popolo singolare, che molto prima di Roma edificò sul suolo italico un impero con grandi città, industrie, artigianato e commercio di ampiezza mondiale.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 22.01.07 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,

ma un giorno ci devi spiegare il criterio delle cancellazioni, e che caz!

O a tua insaputa (e mi sa che mai lo saprai) i tuoi collaboratori parziali dispongono come vogliono della democrazia del blog...eh?!

E che libertà c'è se 4 sconosciuti armeggiano nell'unica (forse) vera casa di democrazia italiana?!

Non è così (per lo meno per me) che ci si comporta. Per lo meno, visto che avete le nostre email (dove vi ho concesso di inviarmi REGOLARMENTE la vs posta), abbiate il buon gusto di raggruppare le censure di cada uno e rispedirglele con magari una frasetta tipo "abbiamo cancellato perchè pensiamo che...." punto.

Ma non così da regime senza dire un perchè, magari in contesti interessanti che qualche PIRLA al quale si da "potere" ritiene di appropirsene indebitamente!!E chi cazo sei, sei anche tu un mio dipendente, ricordatelo!!

Don Barzotto de las Viagras 22.01.07 20:39| 
 |
Rispondi al commento

voglio augurare alle buone uscite da 7 milioni di euro tutte in medicine ladri

gavino i 22.01.07 20:39| 
 |
Rispondi al commento

a proposito: ma lo sapevate che fonzie era leghista?

saluti :))

ricercatore melllin 22.01.07 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PROBLEMA SIETE VOI-NOI ITALIANI, NO I POLITICI (BRUNO VESPA COMPRESO)
NON VOTATE!!!

vincenzo dileo Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto una curiosità: L'edicolante ucciso a Verona rientra nei casi di assassinati sul lavoro?

alan ford 22.01.07 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Per Elisabetta:

Che gli Egizi derivino dagli Atlantidi, è tutto da
dimostrare.
L'Egitto e l'Atlantide sono due fondamentali punti
culturali, ideali.
L'Egitto per tutto ciò che è stato e ci ha lasciato
nei suoi 4000 anni di Storia, dagli albori fino a
quando gli Arabi distrussero definitivamente la
civiltà dono del Nilo.
(Nella mente limitata dei monoteisti, non si capisce
come una civiltà sia potuta durare tanto, senza
nulla sapere di cristi e maometti varii, e levarsi
tanto in alto!)
Atlantide, fino a quando non verrà scoperto qualcosa
di chiaro, resta il riferimento ideale che riassume
il concetto eterno del paganesimo, di una civiltà
superiore, libera, bella, serena e solare.

Eugenio B.
paganesimo immortale

E. Belcampo 22.01.07 20:30| 
 |
Rispondi al commento

NON VOTATE!!!

NON VOTATE!!!

NON VOTATE!!!

NON VOTATE!!!

NON VOTATE!!!

NON VOTATE!!!


É FACILE!!!

vincenzo dileo Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 20:28| 
 |
Rispondi al commento

lettera aperta al cardinale ratzinger.


Chiarissimo Pontefice,
le continue e recenti cronache riguardanti i cosiddetti pacs in tutta evidenza ormai si possono sintetizzare in questo modo: non importa quanti siano gli interessati, quale la sia loro collocazione sociale, quale la loro storia, quale il loro impatto su temi cari persino all'intendenza di finanza. Si tratta, in sconcertante evidenza, di persone che in realta' sono in cerca di una benedizione molto piu che diritti. e per le ragioni piu diverse si tratta attualmente di benedizioni che Madre Chiesa non e' in grado di dare. neanche ai morti.
coloro i quali hanno la fortuna di vedersi officiato un funerale vengono accolti, appena salmificati, con un applauso di riappropriazione pagana immediatamente all'uscita dalle chiese. probabilmente lo stesso applauso che accompagnava gli attori ai quali, come detto, in tempi forse piu' bui, non veniva concessa sepoltura nei cimiteri.
gia' oggi i viaggiatori presenti alla stazione termini vengono accompagnati ai binari da opprimenti monitor televisivi. non ci stupiremo se, continuando cosi' le cose, fra 20 anni, al posto dei sacerdoti troveremo sui pulpiti delle chiese della capitale splendenti monitor 'welltrony' che trasmettono a ciclo continuo immagini registrate del grande fratello, come fosseo omelie. immaginiamo sia gia' cosi' penoso oggi per gli uomini di chiesa dover dire continuamente 'in piedi' e 'seduti' a fedeli che ormai si sollevano stancamente a ritmo sincopato spersi fra gli inginocchiatoi persino durante i matrimoni ufficiali, cosi' zeppi di tecnologia.
si avverte la sensazione che se non risolverete il problema dell'eutanasia, per voi stessi, non potrete mai risorgere dalle vostre stesse ceneri.
ulteriori macerazioni sui pacs non faranno altro che nanizzare il pensiero su tematiche piuttosto basse che pensiamo piu care al mondo ipersimmetrico della nuova edizione del grande fratello che a questioni di Fede in senso stretto.


(applausi)

ricercatore mellin 22.01.07 20:28| 
 |
Rispondi al commento

non c´é una cosa piú logica e retorica di quello che sto per dire: il problema dell´italia sono gli italiani e voi vi cervellate nel trovare la soluzione cazzo!!! non ci vogliono geni per capire po..ca pu...ana!!!! io non ho mai votato e non voteró mai specialmente adesso che vivo all´estero!!
non votateli questi deficienti!!!
SVEGLIATEVI!!!!

vincenzo dileo Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 20:26| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo deve sacrificare il "privilegio della fede" per ricevere gli universali diritti dell'uomo.

Bruno Bauer - 1843
----
Dagli torto...

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Ionni 22.01.07 18:59
************************************************

A parte le difficoltà di aggregazione della varie comunità, queste non dovrebbero di fatto restare praticamente isolate dato che non potrebbero certo confrontarsi con altri Stati?
Ancora: mi pare di capire che i rapporti tra le diverse comunità sarebbero regolati solo da regole "di mercato", non ci sarebbe alcun progetto comune, è esatto?
Come si potrebbe regolare qualsiasi tipo di rapporto tra diverse comunità se ognuna ha le sue regole?
Che succede se alcune comunità decidono, tanto per fare un esempio, che l'omicidio e il furto sono leciti e si dedicassero a depredare le altre?

Simone De Prosperi 22.01.07 20:17| 
 |
Rispondi al commento

OPERAIIIIII!!!!!!!!!!!
UNA CASA PER TUTTIIIIIII!!!!!!!
ITALIANIIIIIII!!!!!!!!!
POCHE TASSE PER TUTTIIIIIIII!!!!!!!!
CAZZO CHE BEI TEMPI !!!!!!!
E SI NEL 2005 ERAVAMO RICCHI .
CAZZO SE ERAVAMO RICCHI .

angelo duvia 22.01.07 20:15| 
 |
Rispondi al commento

L'arroganza dell'isterica Camilla Ruina non ha limiti!
Con quale diritto interviene a gamba tesa sulle
faccende della Repubblica Italiana?
Giusti o sbagliati che siano i PACS, non sono affari
suoi!
L'ipocrisia dei cattolici è sempre la stessa:
se non vogliono usufruire delle leggi dello Stato,
non lo facciano, perché stanno sempre a guardare
nelle mutande degli altri?
E il presidente Napolitano che fa', dorme?
Perché non risponde a muso duro al pretazzo?
Perché non lancia un monito al rispetto dei diritti
umani e sindacali nello Stato Città del Vaticano?
Così vediamo che attacco di bile viene ai pretoni
quando si vedono mettere il naso nella monnezza di
casa loro!
Possibile che nessuno difenda la nostra indipendenza?
Qualcuno vuole bene a nostra madre Italia, serva
del pretame?
Non si chiama più Italia, si chiama Gran Pretagna!

Eugenio B.
paganesimo carbonaro

E. Belcampo 22.01.07 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aprire gli occhi è un dovere, tenerli chiusi un diritto...

...quindi se non desiderate altre preoccupazioni oltre a quelle che avete non visitate questo sito


w,w,w.s,i,g,n,o,r,a,g,g,i,o.i,t

senza virgole!

Mario Viale 22.01.07 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Firma anche tu la

"Lettera aperta di cittadini italiani alla Guardia di Finanza"

http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781

Ps: fate conoscere questa iniziativa

Mario Viale 22.01.07 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Avviso culturale:

Al Palazzo Reale di Milano, la mostra:

LA BELLEZZA FEMMINILE NELL'ANTICO EGITTO

Per poco tempo ancora, per conoscere la più
grande civiltà di tutti i tempi.

Eugenio B.
paganesimo allegro
-----------

Sia mai lo ricancellano...

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chavez ha nazionalizzato la banca centrale venezuelana il venezuela non subisce il dollaro, quindi nazione canaglia per i prepotenti del mondo

Mario Viale 22.01.07 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avviso culturale:

Al Palazzo Reale di Milano, la mostra:

LA BELLEZZA FEMMINILE NELL'ANTICO EGITTO

Per poco tempo ancora, per conoscere la più
grande civiltà di tutti i tempi.

Eugenio B.
paganesimo allegro

E. Belcampo 22.01.07 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CERTO QUESTE FERROVIE FANNO PROPRIO PIANGERE.NE HANNO MANGIATO DI SOLDONI CHI PIù E CHI MENO ED ADESSO NESSUNO CI PUò PIU METTERE MANO.TUTTE CHICCHERE E LA COSA VA SEMPRE PIU A ROTOLI.CHE IDDIO CE LA MANDI BUONA SE PRENDIAMO UN TRENO.

salvatore cicatiello 22.01.07 20:05| 
 |
Rispondi al commento

pulizie primaverili anticipate?

marco melli 22.01.07 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Non ci si riesce, ho appena sentito una czzata del ruino!!! Anzi due...

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Da stasera bisogna fare i bravi: ogni tanto spariscono i post innocui, figuriamoci se straripiamo...

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dall'inferno, Bush chiama negli Usa per sapere com'è la situazione nel Paese dopo la sua morte.
Parla per due minuti.
Messo giù il ricevitore, Satana gli dice che per la chiamata gli deve tre milioni di dollari.
Bush gli firma un assegno e paga.
La Regina d'Inghilterra, incuriosita, vuole fare lo stesso e chiama Londra. Parla per cinque minuti e Satana le chiede dieci milioni di sterline.
Anche Prodi, a quel punto, sente il bisogno di chiamare il suo paese.
Telefona e parla per tre ore. Quando attacca, Satana gli dice che deve dargli 35 centesimi. Prodi rimane attonito, avendo visto il costo delle chiamate degli altri, e chiede a Satana come mai sia tanto economico chiamare in Italia rispetto a Stati Uniti e Regno Unito. E Satana: "Ascolta, vecchio caprone...
con la finanziaria che hai approvato, il decreto Bersani, il casino della Telecom, le politiche sull'immigrazione, i contratti di lavoro, il costo della vita, hai reso l'Italia un vero inferno... da Inferno a inferno la chiamata è urbana"

Giada Molina 22.01.07 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe ti inviterei a fare un viaggio in giappone. e tu che hai il potere di poter parlare con mister mortadella puoi portarlo con te e se é un uomo intelligente puó solo imparare da quest popolo.
lasciamo stare la turchia!!!!
al posto di andare avanti qui si va indietro c..zo!!!!!!

PERÓ CREDO CHE É UNA QUESTIONE GENETICA, CIOÉ TANTE COSE CHE SUCCEDONO IN ITALIA DIPENDONO DA NOI. MI DISPIACE MA É "IMPOSSIBILE" CAMBIARE.

vincenzo dileo Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Esiste un numero enorme di lavoratori che MUORE DENTRO IL POSTO DI LAVORO.

Sono gli Agenti di Commercio: spesso strozzati dalle aziende, senza alcuna tutela sindacale, legale o contrattuale.
Si trovano senza TFR, senza malattie o infortuni pagati, alla merce' delle Aziende stesse.

In tutti i paesi d'Europa, se vendi per una sola azienda devi essere assunto. In Italia rischi di vederti revocare il mandato, se osi prendere altre aziende per pagarti la pensione.

Quando in qualche incidente qualcuno ci lascia le penne, spesso le famiglie restano senza il becco di un quattrino.

Paolo Zunino

PAOLO ZUNINO 22.01.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assassinati sul lavoro...L'ultima tragedia pochi giorni fa e per la precisione il 15 gennaio scorso! Riporto alcune righe tratte da un articolo di cronaca del sito repubblica.it,per onorare queste 4 vittime e ricordare i loro nomi:
"Quattro marinai sono morti nella collisione a circa un miglio, un miglio e mezzo dal porto di Messina, fra un aliscafo delle Ferrovie, il "Segesta jet", e una nave portacontainer battente bandiera di Antigua, la "Susan Borchard". I corpi delle vittime sono stati estratti dalle lamiere. Sono il comandante dell'aliscafo, Sebastiano Mafodda di 54 anni e il direttore di macchina, Marcello Sposito di 41 anni e due membri dell'equipaggio, Lauro Palmiro di 50 anni, e Domenico Zona, 42 anni, motorista."
Vorrei solo sottolineare che anche questa volta, si tratta di un disastro annunciato poichè, come si legge ormai su molti articoli, è da tempo noto come lo stretto di Messina sia oramai al collasso: basti solo pensare che lo sciopero dei marittimi delle FS di Messina indetto per richiedere maggior sicurezza ( e voglio sottolinerare per richiedere maggiore sicurezza) era già stato proclamato prima del tragico incidente!
Lo stretto di Messina è al collasso, non lo dico io,lo dicono numerosi articoli e soprattutto i numeri: negli ultimi 50 anni si sono registrati 44 incidenti di cui 4 con esiti mortali...Altre 4 persone sono morte senza una vera ragione e non c'è consolazione per i loro famigliari...assasinati sul lavoro, questa è la tragica realtà!

Veronica Antolini 22.01.07 19:38| 
 |
Rispondi al commento

.....Due minuti fa i commenti erano 999, ora sono 720….sti caxxi!

Mario Bianchia 22.01.07 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti, un saluto particolare al signor Marletta, al signor Giuseppe Campa e a Lancillotto che vedo già impegnato in trincea. Quali segreti di stato di svelerà stasera?

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 22.01.07 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e basta lamentarvi c..zo!!!!!!

vincenzo dileo Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

video su mortadella e olmert durante la sua visita in italia a settembre 2006

http://www.infolive.tv/web_player.php?id=1882&content=7

Simone X. Commentatore certificato 22.01.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Oggi su metro dicevano che nelle aziende si entra per raccomandazione: ca..o studio a fare? Per farmi fregare dal primo parente incapace che passa e sorbirmelo come capo?

Dario Montali 22.01.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono molto d’accordo, chi va in guerra ci va per uccidere, o per essere ucciso, ed ha assolto al suo “naturale” scopo, chi va a lavorare no!

miro rasi 22.01.07 19:17 |

Chiudi discussione

Infatti, io volevo solo sottolineare l'ipocrisia dilagante della maggior parte dei nostri politici, che considerano un eroico patriota chi sceglie volontariamente di andare in zone di guerra, mentre non riservano alcun riguardo a chi crepa, in Italia, lavorando per l'Italia.

Saletti Walter Commentatore certificato 22.01.07 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il premier dalla Turchia annuncia l'aggancio nelle previsioni sulle politiche
e spiega che la prossima scadenza è la riforma elettorale
Berlusconi: "Sondaggi in parità"
E sulla par condicio "fare con calma"
Il tribunale dei ministri lo assolve per le accuse ai politici che non hanno mai lavorato


Berlusconi in Turchia

SANSUN - "Con calma, prima facciamo la legge elettorale poi parliamo di par condicio". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi rispondendo oggi ai giornalisti a Sansun, località sul Mar Nero in Turchia dove si è recato per partecipare ad una cerimonia per l'inaugurazione di una stazione di pompaggio del gasdotto Bluestream realizzata dall'Eni. Il premier ha colto l'occasione anche per ribadire il suo ottimismo sulle prossime elezioni politiche. "I sondaggi ci dicono che siamo alla pari: 48 per cento a 48 per cento", ha sottolineato.

In Turchia Berlusconi è stato raggiunto da una buona notizia. E' finita in archivio l'inchiesta che lo vedeva indagato per diffamazione a mezzo stampa dopo la denuncia presentata dai parlamentari della Margherita Alessandro Battisti e Roberto Giacchetti. I due avevano sollecitato l'intervento della magistratura perché il premier, il 19 febbraio 2004 ad Atene, aveva rivolto un invito ai cittadini a fare i conti in tasca ai signori della politica "che non hanno mai lavorato" ma hanno beni e soldi.

Il provvedimento di archiviazione è stato adottato dal tribunale dei ministri che ha recepito le conclusioni cui erano giunti il capo della procura Giovanni Ferrara e il pm Maria Bice Barborini. I due pubblici ministeri avevano ritenuto che quelle dichiarazioni non fossero penalmente rilevanti in base all'articolo 68 della Costituzione secondo cui i membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse nell'esercizio delle loro funzioni, soprattutto se nell'ambito di una generale polemica politica.

Repubblica.it (17 novembre 2005)
----
Niente paura, la data è giusta.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ho letto diversi commenti nel tuo illuminantissimo blog….perchè avrei voluto dare anche io la mia umilissima opinione sull’ennesima tragedia sul lavoro, ma dopo aver compreso l’aspetto ludico che pervade un pò tutti i suoi partecipanti, ti dico che una volta lo si diceva per scherzo ai bambini che davano fastidio: ma vai un po’ a giocare sui binari di un treno…..ora evidentemente le F.S per risolvere il problema degli esuberi, lo sta cominciando a dire veramente agl’operai……non hai niente da fare? Allora vai a lavorare col martello pneumatico e cuffie su un binario……..“morto” !!

Grillo, è roba trita e ritrita….parla del perché accadono sempre più spesso questi fatti!!

P,r,i,v,a,t,i,z,z,a,z,i,o,n,i!!

Ps: ma chi mai avrà avuto questa geniale idea?

http://www.report.rai.it/RE_ricerca/0,11534,,00.html?t=ferrovie+&stagione=&servizio=&argomento=&Image30.x=23&Image30.y=3

Mirco Marrazzo 22.01.07 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Quel che è peggio è che di solito i morti sul lavoro sono le persone appartenenti ai ceti più bassi.

Mai sentito di un manager schiacciato da un armadio!

La lista morti è fatta da muratori che sudano dalla mattina alla sera, carpentieri che fanno i funamboli sui tetti, sottopagati, e con la pensione sempre più lontana!

Lorenzo Gasperotti 22.01.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Ruini è atteso in Oltregiuba.Con tutto il suo seguito,Berluskazz compreso.

Ruini oggi ha detto che la finanziaria va bene.
Scommettiamo che gli hanno lasciato i regali
del fu governo sberluskazz:
"No I.C.I. al Vaticano!
Sì sovvenzione dell'edidoria a RADIOMARIA.
No preservativi agli africani "POVERI".
Fan culo!

joseph pane 22.01.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Io mi immagino il putiferio che si scatenerebbe se lo stesso numero di morti invece che sul lavoro si fossero verificate tra i nostri soldati in Iraq o si verificassero tra quelli in Libano. Ve li immaginati i nostri politici? "E' un atto di guerra!!!", "Bombardiamoli", "Ci hanno dichiarato guerra!!" e via dicendo...

Saletti Walter Commentatore certificato 22.01.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe, hai ragione. nessun lavoratore si inventerebbe mai di fare qualcosa senza un esplicito ordine. quel lavoratore delle FS, è stato mandato da qualche responsabile, o (irresponsabile) a svolgere quel lavoro. quindi la colpa è da imputare al mandante del lavoratore che non ha pensato di cosa potessere succedere al lavoratore in determinate situazioni. si, perchè quando ti trovi a lavorare con un martello demolitore, e relative cuffie come impone la legge 626 sulla sicurezza, dimmi te come fai a semtire i rumori, dette cuffie sono fatte apposta per attenuare i rumori. domando, come è possibile mandare un solo operaio a svolgere un lavoro senza una seconda persona che sorvegli se eventualmente arrivi un treno. ma forse il responsabile amministrativo delle ferrovie pensa che una persona che sorvegli un lavoratore intento nel suo lavoro, sia un costo aggiuntivo al costo del lavoratore stesso.
è INCONCEPIBILE che si arrivi a pensare cosi, eppure certi incidenti, (o condanne a morte) si potrebbero evitare. ti prego leggi questa mia, e trasmettila al direttore generale delle Ferrovie dello Stato. ciao

adriano tomelleri 22.01.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Penso che con la tecnologia del giorno d'oggi
la morte sul lavoro sia una vergogna.
Lavorare una vita per finire sotto terra è la cosa peggiore che possa capitare.
volgo un pensiero agli assassinati sul lavoro.

tiziano pulcini 22.01.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Simone De Prosperi
1)Che intendi per "piccole" comunità? Piccole quanto gli attuali comuni per capirci?

Nn vi sarebbe una dimensione prefissata.
Per piccole intendo un gruppo di persone 10,100, 1000 il numero è limitato alle persone che condividano un medesimo progetto o idea, e per far questo inevitabilmente il numero non crescerà più di un tot.

2)Non esisterebbe alcuna forma di organizzazione tra le diverse comunità?

Certo che esisterebbe, una comunità avrebbe il compito di trovere metodi per cibarsi, produrre energia e produrre beni e/o servizi utili ad essa ed altre comunità.

3)In che modo i partecipanti di una comunità si regolerebbero tra loro?
Per far parte di una comunità si devono innanzitutto condividere le idee, per mettersi daccordo si discute civilmente l'ordine del giorno e si vota democraticamente

altre domande?


Roberto Ionni Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Pe' chi sacc'je:

Si avisse fatto a n'ato
chello ch'hê fatto a me,
st'ommo t'avesse acciso...
e vuó' sapé pecché?
Pecché 'ncopp'a 'sta terra,
femmene comm'a te,
nun ce hann''a stá pe' n'ommo
onesto comm'a me...

Femmena,
tu si' na malafemmena...
a st'uocchie hê fatto chiagnere,
lacreme 'e 'nfamitá...

Femmena,
tu si' peggio 'e na vipera,
mm'hê 'ntussecato ll'ánema,
nun pòzzo cchiù campá...

Femmena,
si' doce comm''o zzuccaro...
peró 'sta faccia d'angelo,
te serve pe' 'nganná!

Femmena,
tu si' 'a cchiù bella femmena...
te voglio bene e t'odio:
nun te pòzzo scurdá...

Te voglio ancora bene,
ma tu nun saje pecché...
pecché ll'unico ammore
si' stato tu pe' me!...
E tu, pe' nu capriccio,
tutto hê distrutto oje né'...
Ma Dio nun t''o pperdona
chello ch'hê fatto a me...

Femmena,
.................


Vi consiglio questo sito di contro informazione

http://verainformazione.altervista.org/

Giovanni Storti 22.01.07 18:57| 
 |
Rispondi al commento


Benito Sorcò 22.01.07 18:37
*************

ma come parli? MoNzambico...

che poi è il KENIA : 7° FORO SOCIALE MONDIALE:
KENIA dove il 30 per cento della popolazione è sieropositiva
KENIA dove tanta gente vive con un (uno) dollaro al giorno

NO GLOBAL come Alex Zanotelli che ha celebrato una messa dopo 5 anni?...

NO GLOBAL: e Prodi avrebbe finanziato quelli che lo contestano??

certo ci sarà stata anche una delegazione del governo, ma tanti provengono dalle ONG non governative

allora: AFRICANI in Italia no, aiutarli al aese loro NO, ma cosa volete???

e BASTA scrivere solo perché si ha una tastiera davanti!..


Beppe Grillo,

hai denunciato Telecom per il dossier Grillo; hai fatto bene, ma ti suggerisco di fare alcune verifiche di possibili "invasioni" nella privacy degli utenti di questo blog.

Mi pare (ma ovviamente posso sbagliare), che sia esteri, che servizi e alcune agenzie private di spessore siano interessate ad "attingere" da questa fonte.

Io se fossi in te chiederei ai provider, gestori del servizio & c. di fare delle lettere nelle quali dichiarino che non stanno dando accesso alle info al di fuori delle regole previste dalla legge (o simile, chiedi al tuo avvocato) e vediamo se ti fanno ste lettere.

Poi per corretta informazione dei tuoi utenti, facci sapere cosa ti hanno detto.

A presto

dani brasil 22.01.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa a trovare dei biglietti per lo spettacolo del Palaverde di Treviso?
Sto diventando matto a cercarli!!!
A presto!!!
Stefano

Stefano D. Commentatore certificato 22.01.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Se in Italia vigesse la legge del taglione come in certi paesi, i nostri politici andrebbero in giro dicendo:
-Io ci ho i moncherini piliti!

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento

VOLETE CAMBIARE LA STORIA DEL MONDO?
Potete contribuire anche voi. Diamo un taglio agli affaristi petrolieri, carbonari e company!

LA FUSIONE FREDDA, FONTE DI ENERGIA PULITA VERAMENTE, LIBERA.

FIRMATE LA PETIZIONE PER DEVOLVERE PIU' FONDI ALLA RICERCA NEL CAMPO DELLA FUSIONE FREDDA!!

NON HA NULLA A CHE FARE CON IL NUCLEARE!!!!!
NON HA SCORIE!!!!
NON COSTA NULLA!!!!!
NON INQUINA!!!!
E SOPRATTUTTO FARA' MORIRE DI FAME SOLO I PETROLIERI!!!!

Beppe, ti prego, io ci credo. Facciamo qualcosa.

http://www.progettomeg.it/fusione-fredda-petizione.htm

Alex Bassi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Ed ora è partito il saccheggio. Che potrebbe però risultare molto pericoloso. Centinaia di persone si sono radunate sulla spiaggia di Sidmouth per tentare di ripescare il carico della nave porta-container «Msc Napoli», incagliata da sabato davanti alla costa del Devon. Il cargo trasportava sostanze nocive quali pesticidi e acido per batterie, ma anche vino, ricambi di auto, prodotti di bellezza e motociclette.


Don Barzotto de las Viagras 22.01.07 17:59 |
---------
SECONDO ME: forse c'è una spiegazione al fatto:

Habbiamo per anni subito l'altezzosità E LO SCHERNO supponente degli INDIVIDUI della splendida Albione, invero notoriamente più che dotati di " SELF CONTROLL " ma intimamente agognanti al nostro sole e al nostro mare nonchè alla spensieratezza dei nostri costumi......Ora che il caso ha voluto dargli l'occasione sono IN MOLTI l'ì ad adoperarsi, mostrando una insolita quanto insospettata natura, chissa da quanto repressa DESIDEROSI di adeguarsi OLTRE CHE nei comportamenti, incuranti dei veleni, che loro identificano con l'Italica e da sempre invidiata, forse,specie, ANCHE al detto " VEDI NAPOLI E POI MUORI. " Ciao

Francesco

f.marletta 22.01.07 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono addolorato per un'altra morte bianca.
sono solidale con tutti i lavoratori FS. non dimentichiamo anche che alla guida del treno vi erano altri lavoratori.


www.giannipera.it

Gianni Pera Commentatore certificato 22.01.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento

la legge purtroppo deve intervenire perchè ci sono deficenti come te che infangano la memoria
allora occorre far "vincere" la verità
quando la realtà dei fatti non riesce a
"convincere" i deficenti come te che
grazie anche a berlusconi stanno risalendo
come la feccia dalle fogne.
.

cimbro mancino 22.01.07 18:20 |
$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$


Ma il Berlusconi amico dei sio n i sti?Ma si rende conto di quello che dice????!!!Lei ci porti tesi scientifiche che comprovino l'utilizzo delle cam ere a g as e dati scientifici riguardo i for n i crema tori,visto che in 62 ANNI non cìè riuscito nessuno!!!!!

marco melli 22.01.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Spesso gli "assassini di lavoratori" vengono protetti perché sono lavoratori anche loro ed hanno una famiglia da mantenere, mentre il morto ormai è morto, quindi "conviene" che sia colpa sua. Io credo che chi se ne frega degli altri sul lavoro o altrove non sia degno di lavorare e credo che ai figli degli sciacalli serva da insegnamento vedere che il padre "assassino" vada in galera. Al suo posto ci andrà un altro padre di famiglia con più dignità.

aurelio nappi 22.01.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

L'Anarchia prevede lo smantellamento delle sovrastrutture di potere ed organizzazione, essendoci diverse teorie anarchiche, io sono per quelle che delegano questi poteri a piccole, piccolissime, comunità i cui partecipanti si regolano fra di loro.

Roberto Ionni 22.01.07 18:22
*************************************************

Qualche domanda + approfondita:

Che intendi per "piccole" comunità? Piccole quanto gli attuali comuni per capirci? Non esisterebbe alcuna forma di organizzazione tra le diverse comunità? In che modo i partecipanti di una comunità si regolerebbero tra loro?

Simone De Prosperi 22.01.07 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno dice che "ci rode",ed è vero,perchè dispiace che le idee di opinione tra l'altro provate e comprovate vengano imbavagliate da un signore facente parte della vecchia DC.Egli libera assassini,ladri e stupratori e mette ai ferri studiosi,bella democrazia!

marco melli 22.01.07 18:33| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@ Simone De Prosperi

Ciao Roberto,
è vero, esistono diversi tipi di Democrazia, ma TUTTI sono migliori di una dittatura;

Nessuno nega i gravi problemi del capitalismo, ma
il fatto che esso di regga in piedi non è un suo pregio, è ciò che lo rende, ad oggi, l'UNICO sistema ECONOMICO possibile. Forse tra 100 anni avranno inventato un sistema diverso e migliore, fino ad allora non ci sono alternative, il comunismo non lo è.

Riguardo all'anarchia: se dici che non è caos ti pregherei di spiegarmi, secondo te, che cos'è

Simone De Prosperi 22.01.07 15:42

L'Anarchia prevede lo smantellamento delle sovrastrutture di potere ed organizzazione, essendoci diverse teorie anarchiche, io sono per quelle che delegano questi poteri a piccole, piccolissime, comunità i cui partecipanti si regolano fra di loro.

Parlando di dittature senza entrarne in merito.
Che le nostre democrazie "imperfette" siano totalmente migliori in assoluto delle dittature è un idea ormai consolidata nella società schiava dell'ultimo dittatore vincente.
E le nostre non sono democrazie. Sono DEMOPLUTOCRAZIE, quindi un'oligarchia.
Il fatto che siamo liberi di esprimerci è si una conquista, ma ormai non è più una paura del governatore di turno, perchè son cambiate le dinamiche, e loro sanno che facendoci sfogare con la bocca non useremo la mano.
La libertà di pensiero e opinione, è si una conquista della nostra civiltà, ma sta diventando (se già non lo è) un'arma per i capi, soprattutto quando il popolo si limita ad usarla nei bar e nei blog.

******************INSURREZIONE+-+-+-++-+-+-+


Caro Beppe,
tempo fa mi sono dato la briga di consultare un
archivio contenente informazioni sulla difesa dei
lavoratori durante il fascismo. Orbene nel solo
anno 1934 sono state 847 le imprese e ditte che
pagarono multe, eccesive per quei tempi, in ordi-ne alla mancata osservanza delle norme preven-tive degli infortuni sul lavoro.
Ben 337, per la gravità delle infrazioni commes-se, furono costrette a chiudere i battenti. Che gente con i coglioni,Beppe !
Questa non è né demagogia, né nostalgia.
Ho voluto ricordare soltanto dati di fatto.
Che la smetta il capo dello Stato, Giorgio Napo-
litano, con i suoi stupidi piagnistei e si preoc-
cupi,invece, di fare bene i compiti di scuola al
posto di prepararsi a vomitare veleno nella ri-
correnza prossima del "Giorno della Memoria". Me-
moria che è cosa troppo seria per costituire mo-
nopolio esclusivo della sinistra ialiana dalla
quale proviene Napolitano.

Nicola Piro 22.01.07 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Un ringraziamento a Fabio LaTorre, che ha ricordato
uno dei popoli più saggi, liberi ed ecologici mai
esistiti: i Pellerossa.

Eugenio B.
paganesimo libertario

E. Belcampo 22.01.07 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notizie del giorno:

la cardinala Carla Maria Martini 'apre' sull'eutanasia,
ma Camilla Ruina, capa della CEI, ribadisce le
chiusure della Chiesa...
Che dire?
Che possiamo fare noi persone libere contro quei
volponi dei preti?
Loro il gioco delle tre carte lo sanno fare da parecchi
secoli:
Sei di sinistra, di destra, di centro, sei militarista,
pacifista, verde, rosso, giallo, blu, arcobaleno?
Loro troveranno sempre il prete o il versetto che
fa' per te, loro interpretano tutte le parti possibili,
tutte le tendenze, per poi farle rientrare nel
calderone dell'ortodossia.
A questo servono i loro libri sacri, grazie ai quali
si può giustificare TUTTO, così come il loro cristo,
uomo per tutte le stagioni.
Mai sottovalutare i preti, sanno sempre come fregarti,
il marketing l'hanno inventato loro!

Eugenio B.
paganesimo libertino

E. Belcampo 22.01.07 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


21.01.07 21:56/23:51
f.marletta 22.01.07 17:57
---------
I SILENZI DI GRILLO SE INTERPELLATO, SONO SPESSO ,SE NON SEMPRE, ASSORDANTI, ma il compito che si è scelto è di scuoterci non di dare risposte, allora:

Siccome so già che non risponderai un perchè lo dico lo stesso IO. ANCHE PERCHE', IN FONDO, SONO UN VANESIO SCRITTORE DI NOVELLE:

Le complicità presuppongono il silenzio e ogni silenzio ha il suo prezzo che non è stabilito da nessuno i questi casi. Esso, il prezzo, è frutto di una routine non codificata ufficialmente, perchè, il costo, lo paghiamo tutti NOI che non sappiamo nemmeno di pagarlo, secondo me; o se lo sappiamo facciamo finta, per pigrizzia o altro motivo più personale, di non saperlo e perchè. Ciao Grillo, anche se non rispondi, secondo me, lo sai anche tu che le cose stanno così.

Francesco

21.01.07 22:07

f.marletta 22.01.07 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.guidasicilia.it/ita/main/news/index.jsp?IDNews=24802


IL GRANDE MINISTRO DELLA GIUSTIZIA MASTELLA AMIO DEI R EVI SIONIST I!!

marco melli 22.01.07 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego voi tutti di dare un occhio a questi documentari scaricabili e non (se usate il firefox come browser ed il suo videodownloader,allora potrete tutto); io un occhio glielo presto da mesi e mesi , e devo dire che e' stato Illuminante !!

David Icke e gli ILLUMINATI in lingua o sottotitoli in italiano (unici doc, presenti in rete!):
http://video.google.it/videoplay?docid=-5369329468014667924&q=i+segreti+del+controllo
http://video.google.it/videoplay?docid=5245902258081871191&q=i+segreti+del+controllo
http://video.google.it/videoplay?docid=-5723630611980729615&q=la+piramide+della+cospirazione

Scienza Negata :

http://video.google.it/videoplay?docid=-5356420904938952524&q=fusione+a+freddo
http://video.google.it/videoplay?docid=1077085262476409663&q=leiene
http://video.google.it/videoplay?docid=7492200741723297926&q=colza
http://video.google.it/videoplay?docid=4779789464965319082&q=futuro+sostenibile

Discorsi di grillo:

http://video.google.it/videoplay?docid=2386621792940328510
http://www.guardabassi.it/download.asp
http://video.google.it/videoplay?docid=-4646019318924747604&q=grillo
http://video.google.it/videoplay?docid=-8185508866019558430&q=grillo+duration%3Along


Multinazionali, doc.:

http://video.google.it/videoplay?docid=-339817359829725096&q=surplus
http://video.google.it/videoplay?docid=-764787309772942566&q=multinazionali
http://www.guardabassi.it/download_06_08_01.asp

911, La Verita':

http://www.guardabassi.it/download_06_08_01.asp
http://video.google.it/videoplay?docid=6536713546859321156&q=undici+settembre
http://video.google.it/videoplay?docid=-4707106427582061756&q=undici+settembre
http://video.google.it/videoplay?docid=3228264304077323969&q=undici+settembre
http://video.google.it/videoplay?docid=1505922743267094437&q=undici+settembre
http://video.google.it/videoplay?docid=-1124585972623076246&q=undici+settembre


Film Fareneith 911:
http://video.google.it/videoplay?docid=-1124585972623076246&q=undici+settembre


Scie Chimiche o Chemtrai

vittorio messina 22.01.07 18:05| 
 |
Rispondi al commento

AL LAVORATORE IGNOTO.
Un'atroce carneficina si avvera sotto i nostri occhi. Occhi ormai stanchi, semichiusi, abbagliati dal continuo riverbero della nefandezza di turno. Seppur provo pena per ogni vittima, non ne posso più. Ogni vittima ha un suo carnefice e la pena dovuta monta un rancore crescente verso chi ha la colpa di questi delitti per il senso d'impotenza nei suoi confronti. La morte, una famiglia si disintegra in un battito di ciglia, la giustizia solo un 'onere gravoso, lento e spesso inefficace come i risarcimenti, limitati e garantisti.Il colpevole impunito e a casa sua tutto bene. Siamo in totale regressione, torniamo indietro alle vittime inutili di generali incompetenti, all'usa e getta della vita umana. La mia proposta è sempre la stessa. Più galera!!!

Matteucci Ranieri 22.01.07 18:04| 
 |
Rispondi al commento

in merito alle morti causate dal lavoro...abbiamo cifre che fanno pensare ad una guerra.
sarei per istituire in ogni città, in ogi piazza una statua in memoria del Lavoratore Ignoto.
Ricordarsi di loro il 30 di aprile..
il silenzio elimina il problema.
Ma in una democrazia tutti devono essere tutelati tenendo conto che "..l'Italia è una democrazia che si basa sul lavoro..."
ma a che prezzo!?

daniele arduini 22.01.07 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Signor Lorenzetti,forse lei è un fan dell'e br eo Wilkomirski,autore di FRANTUMI,che venne scoperto da un suo stesso consanguineo, Daniel Ganzfried forse geloso di tanti soldini intascati,o è un fan del grande scrittore spagnolo Enric Marco,autore di MEMORIE DALL'INFERNO,scoperto da uno storico spagnolo?

marco melli 22.01.07 17:58| 
 |
Rispondi al commento

..
ma chi se ne frega della Broni Mortara e un semplice paliativo per distrarre l'attenzione dalle cose reali, ne piu ne meno di quelli che crea ad oc la tivu di stato.

o ritiene la Broni Mortara una pietra miliare per risolvere i problemi di questa italietta ?

Marco Fiaschi 22.01.07 17:10
************

Marco,

l'autostrada nella Lomellina di cui ha parlato Beppe l'altro giorno può essere una cosa inimportante per te, ma non per gli abitanti della zona..

Secondo io meraviglio sempre (positivamente)quando un politico risponde su una questione che ha posto Beppe sul suo blog.

Magari facessero tutti cosi!!
ciao
|
V


Buon pomeriggio a tutti:

MA DI COSA SI PARLA QUI', E PERCHE'?
Basta fare una ricerca e vedere quanti di quei superiori e/o DIRIGENTI che ocupano posti "multimilionari" anche a livelli più umani DI QUELLO SOPRAINDICATO, stanno di fatto in, GALERA, per essere stati ritenuti responsabili, dei disastri, vari, avvenuti per non aver diligentemente adempiuto CORRETTAMENTE allo scopo per cui erano o addirittura sono ancora pagati, (RESPONSABILI SOLO I MORTI O IL FATO).
Quanti? fatemi un numero credibile, siete TUTTI così bravi nel RICERCARE coraggio.
Grillo ma che dici? Quae segnalazione , ci vogliono ben altre azioni , le chiacchiere hanno già fatto da un pezzo il loro tempo.
Te lo riposto. Hai visto mai che rispondessi una volta?

Gr, Gri, Gril Grill, Grillo!!!

Possibile che ancora stiamo a discutere del perchè chi lascia dopo aver abbondantemente, DISASTRATO, viene reimpiegato e nonostante la lautissima buonauscita si ricandida alla prossima (BUONAUSCITA) OLTRE AL NUOVO emolumento CHE RESTA SEMPRE MONUMENTALE , che valgono, COMUNQUE, lo stipendio di un qualche centinaio di lavoratori per un tempo bastevole a fare quasi scandalo, per non dire schifo. Quando, e tu lo sai caro Grillo, alla famiglia, di un qualche poveretto perchè vittima, è già GRASSO CHE COLA se non danno la colpa al morto. Lo definiscono (ERRORE UMANO) lo conosci? Addebbitano così a lui l'accidente di cui, per lo più, lui stesso è vittima, e al quale spesso non riconoscono quasi neppure la pensione, e forse anche senza quasi? Grillo: perchè non dici tu il perchè devo dirlo io? Per magari poi sentir bussare alla mia porta anche se non aspetto nessuno, e dato che non sono nessuno, rischio nepure io di fare notizia poi. Dai siamo seri che cosa sono queste dilazioni di verità dilla tutta e subito, visto che la conosci più che bene, e smettila di gettare sassi nello stagno tanto non sono in molti a leggere tra le tue righe sii più chiaro dai!, ciao

Francesco

21.01.07 21:56/23:51


f.marletta 22.01.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento

YOUR? Tiè!

Paolo Schena 22.01.07 17:50| 
 |
Rispondi al commento

"La colpa della morte dell'operaio travolto dal treno è proprio di tutti! datore di lavoro, dirigenti, preposti, RSPP, RLS, medico competente, ma anche sindacati, colleghi di lavoro e le scuole."

La colpa e' del mare di superficialita', indifferenza, non professionalita', leggerezza, incapacita' che e' caratteristica del lavoratore italiano e soprattutto del lavoratore di un'azienda pubblica o di grosse dimensioni.

Chi se ne frega?
A forza di non fregarsene il tutto ricade su di noi.
Chi se ne frega se il treno ha ore di ritardo?
Chi se ne frega se negli uffici postali ci sono code chilometriche?
Chi se ne frega se in camera operatoria l'impianto luce non e' come dovrebbe?
Chi se ne frega se il radar e' spento?
Chi se ne frega se tutti se ne fregano?
Nessuno comunque paga, ma in realta' paghiamo tutti prima o poi...

Patrizia Broghammer 22.01.07 17:47| 
 |
Rispondi al commento

VI SIETE ACCORTI che è tornato moggi'se mai è andato via,il geronzi il colaninno,fazio l'avete visto'e cuccia dovè'questa è litalia dei morti viventi'dove non cambia mai niente.mi dispiace dirlo.a me manca tanto ...LUI,

romano negri 22.01.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento



La pace non è soltanto
il contrario di guerra:
pace è di più.
Pace è la legge della vita umana.
Pace è quando noi agiamo
in modo giusto
è quando tra ogni singolo essere umano
regna la giustizia.

Nohawh
(indiani Irochesi)

Oh grande spirito che regni nel cielo
guidaci nell'accordo di pace e comprensione
permettici di vivere tutti insieme come fratelli e sorelle.

Preghiera per la pace
(Native American Indians)

La sola cosa necessaria, per la tranquillità del mondo,
è che ogni bambino possa crescere felice.

Capo Dan George, dei Salish

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non é chi combatte,
perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi é chi
sacrifica se stesso per il bene degli altri. E' suo compito occuparsi degli anziani,
degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini,
il futuro dell'umanità.
La pace non è soltanto
il contrario di guerra:
pace è di più.
Pace è la legge della vita umana.
Pace è quando noi agiamo
in modo giusto
è quando tra ogni singolo essere umano
regna la giustizia.


Toro Seduto

Fabio La Torre Commentatore certificato 22.01.07 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I vecchi Dakota erano saggi...
Loro sapevano che il cuore di un essere umano
che si estranea dalla natura, s'indurisce;
loro sapevano che la mancanza di profondo rispetto
per gli esseri viventi e per tutto cio' che cresce,
presto lascia morire anche il profondo rispetto per gli uomini.
Per questo motivo l'influsso della natura,
che rende i giovani capaci di sentimenti profondi,
era un importante elemento
della loro educazione.

Orso In Piedi (Indiano Dakota)

Fabio La Torre Commentatore certificato 22.01.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

è una vergogna alla dignità umana che uno prenda una liquidazione così esosa.
E' come i pensionati d'oro , chi e ricco nella vita dopo è ricco anche in pensione.
La pensione dovrebbe essere un bene che consenta una sopravvivenza civile a tutti. Occorrerebbe mettere un limite massimo esempio 1200 euro uguale per tutti.Chi guadagna molto deve garantire la sopravvivenza agli altri più sfigati.Al limite se vuole fare il signorone da vecchio si farà una integrativa mentre lavora.

pietro a. Commentatore certificato 22.01.07 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Quando togliamo qualcosa alla terra,
dobbiamo anche restituirle qualcosa.
Noi e la Terra dovremmo essere
compagni con uguali diritti.
Quello che noi rendiamo alla Terra
puo' essere una cosa cosi' semplice
e allo stesso tempo cosi' difficile
come il rispetto.

Jimmie Begay (Indiano Navajo)

Fabio La Torre Commentatore certificato 22.01.07 17:42| 
 |
Rispondi al commento

La colpa della morte dell'operaio travolto dal treno è proprio di tutti! datore di lavoro, dirigenti, preposti, RSPP, RLS, medico competente, ma anche sindacati, colleghi di lavoro e le scuole. Si anche delle scuole in quanto sono le istituzioni preposte a creare la cultura e quindi anche quella della sicurezza.
Gli alunni e studenti di oggi sono i datori di lavoro, lavoratori e sindacalisti di domani.
Se la scuola non crea la cultura della sicurezza inserendo tale materia nei programmi didattici (lo prevedono varie normative), la cultura della sicurezza e la sicurezza in generale non vi sarà mai.
In materia di sicurezza ed iigiene sul lavoro, la principale istituzione inadempiente è propria la scuola.
Vedasi http://www.codacons.it area tematica scuola sicura.
Mimmo

Mimmo Didonna 22.01.07 17:39| 
 |
Rispondi al commento

riguardo qst articolo volevo sl dire ke io sono di monterotondo, il luogo in cui è accaduta qst tragedia....alcune persone ke conosco, ke abitano vicino la stazione, hanno detto di aver visto l'uomo appena morto, altre con il lenzuolo sopra...qst è stata una notizia ke mi ha sconvolto!! Come si fa, dico io, a mandare a morire un uomo in qst modo, xke cn le cuffie e senza nessun avvertimento, era quasi scontato ke un treno gli passasse sopra. E poi se dovete fare qst lavori, non li fate passare i treni!!!
Sinceramente un episodio vergognoso, ke purtoppo coinvolge la città in cui abito...
ciao a tutti..

serena giannetta 22.01.07 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il tuo post oggi e il caso ha voluto che navigando abbia incontrato questa notizia al link che segue:
http://www.ilariaalpi.it/?id_notizia=1580
Parla di un giornalista di inchiesta che si chiama Nevio Casadio, di un suo documentario sulle morti bianche in Italia e di una sua lettera al Presidente Napolitano sul tema che entrambi trattate.
Con stima

Avv. Antonio Brogliato 22.01.07 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Perché le FF.SS dovrebbero "rappresentare un modello positivo ed avanzato di organizzazione del lavoro anche e forse soprattutto in termini di sicurezza”.I soldi chi glieli dà?Certo che se si spendesse meno in stipendi per i manager e si investisse in rinnovamento e tecnologia forse i lavoratori delle ferrovie lavorerebbero meglio e con più sicurezza cosicché le "novità" delle FF.SS. non sarebbero solo di facciata ma sostanziali per tutti.

Gauro G. Commentatore certificato 22.01.07 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Riparare una barca del genere è impossibile credimi, se l'uomo non è stato in grado di accetare un ideologia di ugualianza come può sperare di avere una possibilità
Morte certa se le idee buone cadono cosi

matteo g 22.01.07 16:31
*************************************************

E poi ero io quello che rinunciava a cambiare le cose...
Gli spazi di miglioramento ci sono, e anche molto ampi; non dico sia facile, ma l'unica strada possibile è un'evoluzione dell'attuale sistema Democratico/Capitalista.

Riguardo alle presunte "buone idee": vedi, gli ideali di eguaglianza non sono nati nè morti col comunismo, esistono da millenni.
La "novità" del comunismo era quella di creare un intero sistema politico-economico su quell'ideale.
L'ideale era e resta valido, è solo il sistema comunista che non ha funzionato (per tutte le ragioni che abbiamo già discusso).

Continua a credere in quell'ideale, ma renditi conto che non è il comunismo la via giusta per realizzarlo

Simone De Prosperi 22.01.07 17:26| 
 |
Rispondi al commento

"I veri napoletani"
Dal ns.inviato Pasquale Mangioforte.

Centinaia di persone stanno saccheggiando i container della "Napoli" nave alla deriva.

I container,finiti sulla spiaggia di Sidemonont(inghilterra)sono oggetto di razzia da parte del cosidetto "civile popolo anglo".

Il nostro inviato ci invita a spulciare,visto il comportamento degli inglesi,le denuncie di furto presentate dagli stessi alla questura di Napoli.
Il Pasquale pensa che non si tratti di furto da parte dei napoletani "veraci" ma bensì,di truffe consumate ai danni delle assicurazioni Angloamericane.
Vi terremo informati.
===============================
Comunicato di redazione.
"Ancora oggi i fondi per l'editoria,vengono "REGALATI" ai quotidiani che fanno capo ai partiti aventi questo colore:"RossO,NerO,AzzurrO,VerdePadagnO" più
"FELTRI, RADIOMARIA ed IL FOGLIO DI VERONICA LARIO".
I fondi per l'editoria sono un furto al popolo italiano.Come furto è "l'8 per mille" che lo stato consegna al vaticano.
"RIBELLATEVI".
===========================

Pasquale Mangiaforte 22.01.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

@ MATTEO G

Caro "matteo g",

"...il capitalismo è l'unico sistema economico possibile per il semplice fatto che è l'unico che si regge in piedi"?!...

"...ma si regge in piedi sfruttando la gente allora a questo punto è più giusto che cada e noi con lui..."?!

Cerca di cadere TU con lui e lascia in pace NOI... che vorremmo stare in piedi... anche quando non fosse giusto il "sistema"... almeno finché non scoprissimo chi (nomi e cognomi!) l'avesse scelto per NOI... così ingiusto!

"Bravo parli cosi perchè tu non sei nella parte delle persone che sono gia cadute complimenti un esame di coscienza no vero!
comunque è provato che cadremo tutti bisogna solo aspettare"?!...

Io per TE io non sarei "già caduto"?!... ah bene... allora vedo che capisci che il "sistema" non crollerà di colpo... ma che cadrà pezzo per volta!... E allora concentrati su un pezzo per volta!... fai un elenco di tutti i pezzi che prederai in esame... e di' a NOI... quale è stato l'ultimo che è caduto e quale sarà il prossimo!... Così se TI crediamo... CI regoliamo!

Dici di aspettare?!... E aspettiamo... no?!... un pezzo alla volta... però!

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Assurdo...

ciao algheronotizie.it

Stefano Idili 22.01.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

ma se dico che ci furono in nord Africa dei campi di concentramento in cui erano imprigionati italiani e tedeschi cosa succede?E i lager sovietici dove morirono tantissimi tedeschi e non solo?

marco melli 22.01.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Urgente!!!
http://www.panorama.it/internet/
meglioweb/articolo/ix1-A020001039759

Che delusione..............

Emanuele Rossini Commentatore certificato 22.01.07 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Si, è vero che in italia pecchiamo sulla sicurezza nei cantieri sopratutto al sud .

Dalla mia esperienza diretta di inprenditore edile, posso dire che purtroppo le colpe si devono sempre dividere .

Per ciò che concerne i cantieri edili dove ci lavorano una miriade di persone e che sono i più a rischio per ovvi motivi ,posso dire che molti collaboratori ma anche artigiani si recano sul posto di lavoro a volte sotto effetto delll'alcool , il lunedì poi per i più giovani gli effetti di droghe più alcool è devastante .

Molti incidenti hanno origine anche dal poco rispetto di noi stessi .

Le colpe a mio modo di vedere non sono mai di una sola parte .

P.s.

Per coloro che sono responsabili di CONTROLLARE che i cantieri siano in regola suggerirei di rinunciare a qualche bustarella e accontentarsi dello stipendio elargito dallo stato :-)

GINO SERIO( the original :-) 22.01.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi è il capo operaio ed il direttore tecnico?
Un figlio di partigiano, di sindacalista o raccomandato?
Sono sempre da due a cinque gli operai in giro per i binari!!
Sul treno che scontrò a Carpi ( ? ) in cabina erano TRE!
Vedere l'ordine di servizio!
Ing Traldi

francesco traldi 22.01.07 17:14| 
 |
Rispondi al commento

-- OT --

Autostrada Broni-Mortara

Pecoraro Scanio risponde a Beppe Grillo!

e vai!! :)
dal Notiziario dei Verdi
|
|
V

Paola Bassi 22.01.07 17:07 | Rispondi al commento |

ma chi se ne frega della Broni Mortara e un semplice paliativo per distrarre l'attenzione dalle cose reali, ne piu ne meno di quelli che crea ad oc la tivu di stato.

o ritiene la Broni Mortara una pietra miliare per risolvere i problemi di questa italietta ?

Marco Fiaschi 22.01.07 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo lo scienziato, lo pseudo Max Stirner, che invogliava all'acquisto del dvd bufala di deaglio e Cremagnani.
Lui è da processare pure per truffa.

natale aspesi 22.01.07 17:08| 
 |
Rispondi al commento

-- OT --

Autostrada Broni-Mortara

Pecoraro Scanio risponde a Beppe Grillo!

e vai!! :)
dal Notiziario dei Verdi
|
|
V

Paola Bassi 22.01.07 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Rischiano il processo Enrico Deaglio e Beppe Cremagnani, autori del film-documentario 'Uccidete la democrazia', nel quale si denunciavano brogli elettorali da parte del Polo; i pm della procura di Roma, Salvatore Vitello e Maria Francesca Loy, hanno chiuso l'indagine con il deposito degli atti, passo che prelude a una richiesta di rinvio a giudizio, ipotizzando a carico dei due registi la "diffusione di notizie false, esagerate e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico" (articolo 656 del codice penale). I magistrati hanno sollecitato, dunque, l'archiviazione del fascicolo parallelo sulle presunte irregolarita' delle ultime elezioni politiche. La decisione della procura della capitale si e' basata soprattutto sulla circostanza di fatto che i dati diffusi dal Viminale in occasione delle elezioni politiche hanno valore soltanto divulgativo. Era stato il prefetto Adriana Fabbretti, direttore centrale dell'ufficio elettorale del ministero dell'Interno, sentita come persona informata sui fatti, a spiegare ai magistrati che la procedura con valore ufficiale e' quella di tipo cartaceo senza trasmissione telematica dei dati, che muove dalla singole sezioni elettorali agli uffici elettorali circoscrizionali presso le corti di Appello e nazionale presso la Corte di Cassazione. (AGI) - Roma, 22 gen. -

E Grillo che ha fatto da megafono? Processate pure Grillo.

natale aspesi 22.01.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento

A questo chilometrico link, senza le virgole dopo do, e dopo sc, e dopo mo, e dopo sc, :

Wikipedia la peggiore enciclopedia del mondo
http://do,menico-sc,hietti.blogspot.com/2006/12/consegnati-25-mo,tori-di-sc,hietti-in.html#c116791443098679864

un interessante articolo del solito sc,hietti su Wikipedia e la setta degli ingegneri scientisti.

Guarda caso Grillo è molto amico di wikipedia... e degli ingegneri scientisti... della serie se è una menzogna lasciatemela dire senza censura, che una menzogna in più o in meno non cambia niente..

Paola Dotti 22.01.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho provveduto a segnalare questi soprusi sui forum che frequento. A mia volta ti segnalo questa notizia di oggi:

Tutto come previsto. Rischiano il processo Enrico Deaglio e Beppe Cremagnani, autori del film-documentario 'Uccidete la democrazia', nel quale si denunciavano brogli elettorali da parte del Polo. I pm della procura di Roma, Salvatore Vitello e Maria Francesca Loy, hanno chiuso l'indagine con il deposito degli atti, passo che prelude a una richiesta di rinvio a giudizio, ipotizzando a carico dei due registi la "diffusione di notizie false, esagerate e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico" (articolo 656 del codice penale). Poco importa se da più di dieci anni il capo di uno dei principali partiti italiani, mentre dovrebbe assicurare la regolarità del voto, accusa l’opposizione di brogli ancor prima che avvengano le elezioni, rimanendo impunito. Poco importa se questa possibilità di processo a carico dei due autori suoni come un deterrente verso qualsiasi forma di giornalismo d'inchiesta, pena la criminalizzazione del loro lavoro. Poco importa se nessuna grande firma, visto che quelle piccole sono ormai tutte "embedded", si sia degnata di dedicare almeno qualche riga di solidarietà ai propri colleghi, meglio usare inchiostro per riabilitare un Moggi o un Lele Mora. L'ennesima bolla di sapone tutta italiana verrà archiviata, un pareggio che fa contenti tutti, meno che i cittadini.

CONTINUA CON APPROFONDIMENTI SU:

http://svolte-epocali.blogspot.com/

Nicolò S (svolte epocali) Commentatore certificato 22.01.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Della morte del povero Massimo sono responsabili i suoi datori di lavoro, ma ancora di più i sindacati, in particolare l'RLS che avrebbe il potere di impedire certe cose, ma non lo fa per pigrizia, ignoranza e connivenza. La maggior parte dei sindacalisti cerca solo beneficiper se stessi e per i loro familiari. Io lavoro in fincantieri, e la 626 è carta straccia, con la quale i superiori ci si puliscono il culo. Tutto grazie alla pochezza intellettuale e morale di piccoli ometti che attraverso il sindacato cercano solo prebende e benefici miserrimi. I sindacalisti se li comprano con una caciotta.
Buona vaselina a tutti.

Marco Materazzi 22.01.07 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Bravo parli cosi perchè tu non sei nella parte delle persone che sono gia cadute
complimenti
un esame di coscienza no vero!
comunque è provato che cadremo tutti bisogna solo aspettare
matteo g 22.01.07 16:50 |

e chi l'avrebbe provato? Karl marx?
Ti vorrebbe una buona scuola serale.

ettore muti 22.01.07 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Candidato a morte per incidente? sul lavoro.
Da tempo ho scritto degli incidenti sul lavoro che non sono incidenti ma veri e propri assassini e che ne sono responsabili tutti i governanti italiani,io ho esperienze di lavoro in paesi civili del nord europa dove il lavoro è rispettato e tutelato,ma da un paese che a mandato a morire migliaia di lavoratori a l'estero,che ha preso percentuali sugli stipendi che le braccia italiane guadagnavano all'estero,che a tutt'oggi vive sulle rimesse dei lavoratori che lavorano all'estero,che continua ad avere 5000 morti all'anno di assassini sul lavoro,dove non esiste un cantiere a norma,nessun laboratorio in ordine e dove quel branco di bonomo cattolici che sono gli italiani continuno ad andare a votare per gli assassini che li governano.Continuo a gridare togliete l'automia alla regione sicilia e non andate a votare per nessun motivo,andare a votare è collusione con la mafia che ci governa.

giuseppe s. Commentatore certificato 22.01.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

ma il debito pubblico è il debito che ogni lavoratore statale ha con tutti i cittadini italiani?

economia domestica 22.01.07 16:47| 
 |
Rispondi al commento

@ MATTEO G

Caro "matteo g",

"...il capitalismo è l'unico sistema economico possibile per il semplice fatto che è l'unico che si regge in piedi"?!...

"...ma si regge in piedi sfruttando la gente allora a questo punto è più giusto che cada e noi con lui..."?!

Cerca di cadere TU con lui e lascia in pace NOI... che vorremmo stare in piedi... anche quando non fosse giusto il "sistema"... almeno finché non scoprissimo chi (nomi e cognomi!) l'avesse scelto per NOI... così ingiusto!


meglio l'erba del vicino che il vicino di erba... io abito vicino a erba... azz... vi assicuro, tutti leghisti... compreso l'olindo... smpre presente ai gazebi padani... anche se adesso se ne vergognano... eppure dopo la storia del benzinaio ucciso... ricordate la famosa taglia... poi si scoprì che... proprio vero che la storia si ripete... dovrebbe anche insegnare... ma i somari non sono fatti per la storia, preferiscono la soma

roberto brianza 22.01.07 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, ho letto diversi commenti nel tuo illuminantissimo blog….perchè avrei voluto dare anche io la mia umilissima opinione sull’ennesima tragedia sul lavoro, ma dopo aver capito l’aspetto ludico che pervade un pò tutti i suoi partecipanti, ti dico che una volta lo si diceva per scherzo ai bambini che davano fastidio: ma vai un po’ a giocare sui binari di un treno…..ora evidentemente le F.S per risolvere il problema degli esuberi, lo sta cominciando a dire veramente agl’operai……non hai niente da fare? Allora vai a lavorare col martello pneumatico e cuffie su un binario……..“morto” !!


Ps: Grillo, è roba trita e ritrita….parla del perché accadono sempre più spesso questi fatti!!


http://www.report.rai.it/RE_ricerca/0,11534,,00.html?t=ferrovie+&stagione=&servizio=&argomento=&Image30.x=23&Image30.y=3

Mirco Marrazzo 22.01.07 16:21| 
 |
Rispondi al commento

http://www.nonlosapevo.com/home.htm

cosimina vitolo Commentatore certificato 22.01.07 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Sapete perchè è l'unico sistema possibile?
Perchè non siamo noi le vittime di questo sistema ma noi ne godiamo i benefici, prova ad andare in cina nella parte più povera o in affrica ad chiedere loro se è veramente l'unico sistema che funziona oggi (Dove c'e il capitalismo non comunismo).
Non sapete nulla del vero comunismo e lo scartate a priori

matteo g 22.01.07 15:49
*************************************************

Aridaje....

il capitalismo è l'unico sistema economico possibile per il semplice fatto che è l'unico che si regge in piedi.

Stavo cercando di spiegarti ma tu non vuoi sentire: il comunismo (oltre a degenerare necessariamente in una dittatura per le ragioni che abbiamo già discusso) non si regge perchè non è possibile gestire in maniera centralizzata l'intera produzione e l'intera economia di un paese. Era già assurdo un secolo fa, con la complessità odierna non è nemmeno pensabile, è un sistema che si logora dall'interno, l'URSS è implosa, la Cina ha ripiegato sul sistema capitalista.

Tu accusi gli altri di non conoscere, ma l'unica cosa che hai in testa è l'ideale di uguaglianza, non ti accorgi che nella realtà la dottrina comunista non è adatta concretizzare quell'ideale

Simone De Prosperi 22.01.07 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Quando non lo fa direttamente, il lavoro ti uccide anche giorno dopo giorno con lo stress e con le angherie che si è costretti a subire.
Ne so qualcosa io che subisco quasi quotidianamente i soprusi di colleghi e soprattutto superiori. La cosa che logora di più è che uno lavora come un mulo ma premi di rendimento e avanzamenti di carriera se li prendono solo gli altri che lavorano per modo di dire, al massimo ti mandano le e-mail per farti i complimenti per il tuo operato, tanto quello, in termini economici, non costa nulla.
Io lavoro in una società a totale capitale Telecom ed immagino come possano andare le cose nell'azienda che ci controlla.
Beppe ti invito a passare qui dove lavoro io, col materiale che raccoglierai potrai fare spettacoli per almeno 2 lustri.
Ciao.

Enzo Ravanelli 22.01.07 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Per l'emmergenza abitativa vorrei informare gli interessati che per circa cinquant'anni sono stati "prelevati"dalla busta paga di ogni"dipendente" sotto il nome di "GESCAL"denari per la costruzioni di case per i più bisogniosi e contro la speculazione edilizia.
Le case non si sono mai viste e i denari non si sa dove sono andati a finire.
Basta informarsi!!!!Ci spettano di diritto.
Un saluto Piero N.

neri piero 22.01.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Le ho fissato un'appuntamento per le 17,00 di questa sera, dato il caso assai grave. Si faccia accompagnare forse sarà necessario un ricovero.
dottor psico 22.01.07 15:46 |

Ma io ho già la mia psicologa di fiducia, e a dir la verità è una neuropsichiatra.

Zerminio Scattone 22.01.07 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho ricevuto questa bella lettera dal mio amore----

Ciao amore, come va? Stai meglio?

Grazie che nonostante stessi male ed avessi un brutto raffreddore mi hai chiesto comunque "come stai?" e poi che hai pensato a quanto ho sofferto per te con quell'"aspettavi che ti scrivessi?" che ha denotato una grande attenzione e conoscenza di come sono fatto e di quali siano le mie aspettative. Ti voglio tanto bene

In Amazzonia gli indios non avevano gli anticorpi per il raffreddore ed era peggio che il vaiolo per loro, li falcidiava

Invece gli eschimesi vivendo a meno dieci gradi ed essendo che a 4 gradi il virus del raffreddore muore, non sanno nemmeno cosa sia, non gli fa niente, però col riscaldamento globale dovranno stare più attenti anche loro, un grande business per i venditori di fazzoletti di carta

Alcuni sospettano che siano loro a diffondere il virus del raffreddore nelle grandi metropoli indebolendo gli abitanti con l'inquinamento,

fra gli indios per ammazzarli e derubargli il legno,

e poi così, tagliando le foreste sale la temperatura nel mondo con l'effetto serra e vendono fazzoletti anche agli eschimesi, e a tutta le gente che vive in montagna

Una pezzo di foresta grande come Roma, un piccolo pezzettino di foresta grande come Roma, assorbe in un anno dall'atmosfera cinque volte il calore emesso da una città come Roma. Che brutta cosa la cementificazione e la deforestazione

Mi raccomando, soffiati il naso in fazzoletti di tela che stanno tagliando tutte le foreste del mondo!

Ok?

Sei bella al calduccio?

Hai la casa bella calda, perchè grazie al Mottoore di Schhiietti che ti ho regalato hai tutta l'energia che vuoi e puoi tenere il riscaldamento della Serpentina acceso 24 ore su 24?

Tanto calore emette per l'aria calda ed il boiler, e tanto freddo emette per il frigo e il deumidificatore, è tutto in pari

Vero che sono una figata le Celle di peltier? Chissà perchè Grillo non ne parla mai, vende gas che bucano l'ozono?

Paola Dotti 22.01.07 16:05| 
 |
Rispondi al commento

X MATTEO G

Mi sembra che la tua idea di comunismo-socialismo sia chiara: NON FARE UN KATZO TANTO CI SONO GLI ALTRI CHE FANNO AL POSTO MIO.
Sono 4 ore mi pare di aver capito che sei lì a teorizzare di modelli politico ecomonici più o meno utopici. Che tu non sappia niente del mondo del lavoro ma soprattutto della realtà di fabbrica è chiaro. Ti faccio subito il ritratto: sei uno studente di filosofia o sociologia o scienze politiche. Parli, teorizzi e lasci che gli altri lavorino nel modello capitalistico che tu aborri magari per permetterti di studiare. Non preoccuparti, stai seguendo perfettamente la strada che hanno percorso i vari D'Alema, Rutelli, Mastella, Bersani, Epifani...anche se i tuoi discorsi sono molto più ingenui per ora. Ma ti smalizierai con molta pratica, soprattutto quando ci sono un insieme di koglioni che si mettono pure a disquisire con te dei pregi e difetti dei modelli politici teorici qualunque essi siano, comunismo, socialismo, liberismo, capitalismo,...basta che finisca in ...ismo desinenza molto cara agli intellettuali di sinistra (es. CONSOCIATIVISMO).

white warrior 22.01.07 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

viva il comunismo che ci ha portato tanta topa a buon mercato.
quante belle ragazze si rimorchiavano oltrecortina per due penne a sfera o due collant.

comitato per la rifondazione del comunismo (non quello all'italiana, quello serio)

i charter della topa - topair 22.01.07 15:48 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

?????????????????????????????????????????????????

A casa mia non si chiama "rimorchiare" si chiama: corrispettivo in beni di consumo per prestazione sessuale (in breve prostituzione)

clotilde iotti Commentatore certificato 22.01.07 16:01| 
 |
Rispondi al commento

piu' sentite questo, piu' facile vi sara' evitare di comprare
e consumare prodotti che hanno causato la loro sofferenza e la loro
morte. Quando avrete diminuito questo consumo del 100% sarete vegan. Ma
anche prima, prima di arrivare al 100%, avrete fatto qualcosa per questi
animali, ne avrete salvati, diminuendo i consumi.

3

cosimina vitolo Commentatore certificato 22.01.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ps: Elio Catania, l'ex presidente delle Ferrovie dello Stato accompagnato alla porta per i suoi risultati. Con sette milioni di euro di buonuscita. E’ tornato in pista come consigliere di amministrazione di Banca Intesa – San Paolo. Auguri a tutti i suoi correntisti. Ottima scelta Passera. Ottima scelta.

che qualcuno mi assicuri che quanto sopra non è vero se no da domani tutti in treno senza pagare il biglietto. sette milioni di euro per andare via?
ma se le ffss fanno schifo?? i treni sono lerci, strapieni e spesso in ritardo!!! la maggior parte delle linee funzionano a 50 km/h e ci con 4 treni al giorno...e a sto luamaro gli danno 14 miliardi delle nostre lire??
Prodi, invece di rompere le palle con il raddoppiamento della base yankee che non la vuole nessuno a vicenza, fai funzionare i treni e non ci rompe u cazz con il tav che non ci crede nessuno che serva a qualcosa(a parte per fare arricchire pochi e aumentare le tasse ai molti).

Antonio Lovi Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

E quindi, non sono colpevoli solo gli allevatori, che sono esecutori e
basta, ma sono piu' colpevoli i mandanti, cioe' chi, comprando i
prodotti di questo sfruttamento e questa morte, implicitamente da'
l'assenso a questo comportamento. O credete che sia possibile continuare
a consumare carne, latte, formaggio ai livelli attuali, e a basso costo,
senza che questo genere di allevamento diventi obbligatorio (sia per le
quantita' prodotte che per il basso prezzo di vendita)? Se lo credete:
sveglia, siamo nel mondo reale! Nel mondo reale questo e' possibile
facendo fare alle mucche questa "vita":

http://mediacenter.corriere.it/MediaCenter/action/player?uuid=7cef8562-a713-11db-a4cc-0003ba99c53b
Filmato sul sito del Corriere della Sera

http://www.tgcom.mediaset.it/video/popup/videopopup23967.shtml?init=true&mode=adsl&id=23967#
Filmato sul sito del TGCom

(se il vostro programma spezza su piu' righe le linee lunghe, vedrete i
link qui sopra spezzati, ma basta che togliate l'a capo per avere il
link giusto)

E allora, se, nel mondo reale, volete, anziche' contribuire a questo
massacro e dar soldi a chi lo compie, cercare di diminuirne la portata,
c'e' una cosa, una cosa sola da fare. Non controlli della polizia, non
leggi dello Stato, che non cambiano nulla, perche' tutto continuera'
come ora finche' i livelli di consumo saranno questi. Una cosa sola, che
potete fare voi, senza che nessuno debba dare il benestare dall'alto:
diminuire i consumi di tutti i prodotti animali. Tutti.

Diminuire quanto? Piu' che potete. Piu' queste immagini vi fanno male,
piu' vi fanno crescere dentro lo sdegno per una sofferenza e una morte
gratuite, non necessarie, piu' sentite, in voi, l'empatia verso questi
animali che non hanno mai fatto male a nessuno, e che sono in grado di
soffrire come ciascuno di noi, come il nostro cane, come il nostro
gatto.... 2

cosimina vitolo Commentatore certificato 22.01.07 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mucche "a terra": colpa degli allevatori cattivi?

In questi giorni si e' molto parlato in giornali e telegiornali della
terribile situazione delle mucche "a terra", animali cosi' sfruttati e
debilitati che non sono piu' in grado di tenersi in piedi e vengono
trascinati e caricati a forza nei camion verso il macello.

Ma quel che non e' stato detto, mai, in questi servizi, ne' nelle
dichiarazioni di chi ha denunciato l'orribile situazione, e' di chi e'
la colpa e che cosa puo' fare ciascuno di noi per evitarlo. Forse
perche' e' troppo "scomodo" dirlo ed e' piu' semplice dare la colpa agli
"allevatori cattivi", nella speranza che vengano controllati e puniti, e
tutti possiamo continuare la vita di prima con la coscienza a posto?

Peccato, non e' cosi' semplice! E se stringe il cuore vedere quelle
povere mucche stremate da anni di sfruttamento per la produzione di
latte, col cuore spezzato, di anno in anno, per il vitellino che viene
loro strappato a pochi giorni dalla nascita (uno ogni anno, appunto),
vederle cercare di camminare, non farcela, cadere, venir trascinate
malamente nei camion, giacere in mezzo al fango incapaci di alzarsi...
se stringe il cuore, vedere tutto questo, e' bene sapere che la
soluzione NON e' quella di ammazzare le mucche sul posto, anziche'
trasportarle, cosi' come richiederebbe la legge!

Ammazzare le mucche sul posto non cambia di una virgola la loro vita
precedente, piena di sofferenza e sfruttamento, non cambia il fatto che
dopo 6-7 anni di vita vengono ammazzate per farne hamburger (in natura
vivrebbero da 20 a 40 anni), non rende giusto quel che viene fatto loro,
non restituisce loro i figli che sono state costrette a partorire e che
sono stati portati via a pochi giorni di vita per finire imprigionati in
un allevamento intensivo e macellati a 6 mesi per diventare "carne bianca".

1

cosimina vitolo Commentatore certificato 22.01.07 15:57| 
 |
Rispondi al commento

3) Come dicevo a Roberto Ionni: questo è possibile, non sto facendo le lodi del capitalismo, sto dicendo che esso è, ad oggi, l'UNICO sistema ECONOMICO possibile.
Forse tra 100 anno avranno inventato un sistema migliore, fino ad allora non ci sono alternative, il comunismo non lo è

Simone De Prosperi 22.01.07 15:53 | Rispondi al commento |

il comunismo russo a 90 anni ci e arrivato stiamo a vedere se ci arriva la democrazia capitalista

chi vivra vedra'

per intanto se delegittimiamo questa classe politica, ma tutta fino ai consiglieri di zona,
mentre aspettiamo di vedere staremo sicuramente meglio

Marco Fiaschi 22.01.07 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) Se ci fossere più Ghandi però saremmo in meno stronzi a me va bene anche se non saremmo cosi evoluti(si fa per dire) lo acceterei
2)Si ma i membri del partito comunista non sono comunisti, un pò come succede oggi in Italia con i membri del partito Italiano, dovrebbero essere democratici ma sono il contario, li è un problema di persone non di ideologie.
3)Scusa ma se la storia insegna aspetta che fra 100 anni se ci sarà ancora un futuro i bambini leggeranno le stronzate del capitalismo, ed allora diranno > Ma il capitalismo ci ha fatto fallire

matteo g 22.01.07 15:30
*************************************************

Allora lo fai apposta, non vuoi proprio sentire:

1) Tutti vorremmo che gli uomini fossero meno egoisti, più solidali, ecc, quello che sto dicendo è che non puoi ignorare, come fa l'ideologia comunista, la realtà; molti uomini sono egoisti, che vogliamo fare, li sterminiamo?

2) Cercavo di spiegarti: è EVIDENTE che i membri del partito comunista cinese non hanno alcun ideale, ma il problema è nato dal sistema comunista che ha accentrato tutto il potere nelle mani del partito

3) Come dicevo a Roberto Ionni: questo è possibile, non sto facendo le lodi del capitalismo, sto dicendo che esso è, ad oggi, l'UNICO sistema ECONOMICO possibile.
Forse tra 100 anno avranno inventato un sistema migliore, fino ad allora non ci sono alternative, il comunismo non lo è

Simone De Prosperi 22.01.07 15:53| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia e' una democrazia fondata sul lavoro dei fessi e sullo sfruttamento dei furbi.
Viva l' Anarchia!

Patrizia Broghammer 22.01.07 15:52| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON L'OCCUPAZIONE DELLA SINISTRA

DA PARTE DI UNA SEDICENTE CLASSE DIRIGENTE

SEDICENTE DI SINISTRA

BASTA CON IL PARTITO-PADRONE

BASTA CON IL PARTITO-COOP

BASTA CON LO SFRUTTAMENTO DEI LAVORATORI DA PARTE DELLE COOPERATIVE

BASTA CON UNA CLASSE DIRIGENTE DI MANTENUTI E PARASSITI

BASTA CON L'OCCUPAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

DA PARTE DI UNA CLASSE DIRIGENTE NEPOTISTICA E CLIENTELARE

LIBERTA' DIRITTI CASE E LAVORO

Andrew Smith 22.01.07 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Lanarchia e' la liberta' di decidere con il proprio cervello e di NON delegare qualcuno che faccia tutto "per il nostro bene" cominciando a rubarci il 70, 80% di quello che produciamo per versarlo nelle tasche di chi gli procurera' i voti, cosi' che sara' rieletto e potra' rubare per condividere il bottino con chi gli riprocurera' i voti.
Questo e' cio' che e' la democrazia.
La dittatura si differenzia perche' anziche' pagare chi procura i "voti" si paga chi procura le armi per imporsi.
La differenza cioe' e' piu' nel metodo che nel fine.
Il fine e' sempre lo stesso: da una parte chi ci "rappresenta" e agisce per il "nostro bene" e dall'altra gli idioti che ancora credono.
VIVA l'ANarchia!!!!!

Patrizia Broghammer 22.01.07 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Situazione delicata, ampliamento si o ampliamento no? non è per ora in previsione la chiusura totale delle basi militari americane in Italia. Ci piace tanto, a quanto pare, sentirci la portaerei preferita dagli usa. Rimaniamo in attesa degli sviluppi. demo con questa vignetta vuole ricordare le vittime della funivia del cermis e i loro familiari. Anche loro rimangono in attesa.

Art. 241 del codice penale. Attentati contro la integrità, l'indipendenza o l’unità dello Stato.
Chiunque commette un fatto diretto a sottoporre il territorio dello Stato o una parte di esso alla sovranità di uno Stato straniero, ovvero a menomare l'indipendenza dello Stato è punito con l’ergastolo

visita e commenta il Raffablog su:

HTTP://RAFFABLOG.BLOGSPOT.COM

raffaele s. Commentatore certificato 22.01.07 15:48| 
 |
Rispondi al commento

mamma mia, dai dello str.on.zo a black warrior ma... 'senza offesa'? e censureresti uno perché patetico? Ma dentro al blog ne rimarrebbero pochi, no? Neanche tu. White warrior, non splendi neanche di oscurità propria... sarò aempre a sx ma ho i coglni pieni dei troppi cglni che vedo attorno a me (e sopra). Ma non è che per caso siete la stessa persona in preda ad un delirio schizo-scacchistico?

andrea vagnoni Commentatore certificato 22.01.07 15:47| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia non è quella che s'avvicina di più all'idea di libertà ed uguaglianza, sarebbe da precisare anche quale tipo di democrazia, questa parolina rappresenta solo un sistema di potere e non economico, ad esempio noi siamo una democrazia capitalista, nel 1956 gli ungheresi non chiedevano "capitalismo", ma una DEMOCRAZIA SOCIALISTA.
L'idea che rappresenta l'essenza massima della libertà umana è l'ANARCHIA. Non rispondete dicendo che significa CAOS(se lo fate non sapete che significa Anarchia).
Il Capitalismo ha certamente dalla sua che rimane in piedi, ma lo fa sacrificando tutto e tutti nel nome del PROFITTO, per continuare ad esistere una società industriale, di stampo capitalista, sarà inevitabilmente piena di alti e bassi; è risaputo(x chi non lo sa...mi dispiace) che il Capitalismo per affermarsi in un paese X ha bisogno di creare forti disuguaglianze sociali, altrimenti non avrebbe futuro...

la prossima guerra mondiale non verrà combattuta fra stati, ma fra i ricchi e poveri.

Ciao a stasera...;-)

Roberto Ionni 22.01.07 15:27
*************************************************

Ciao Roberto,
è vero, esistono diversi tipi di Democrazia, ma TUTTI sono migliori di una dittatura;

Nessuno nega i gravi problemi del capitalismo, ma
il fatto che esso di regga in piedi non è un suo pregio, è ciò che lo rende, ad oggi, l'UNICO sistema ECONOMICO possibile. Forse tra 100 anni avranno inventato un sistema diverso e migliore, fino ad allora non ci sono alternative, il comunismo non lo è.

Riguardo all'anarchia: se dici che non è caos ti pregherei di spiegarmi, secondo te, che cos'è

Simone De Prosperi 22.01.07 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito che il governo cade se perde alle amministrative. Forza grillo ricomincia la campagna antiberlusconiana o sarà troppo tardi.

Zerminio Scattone 22.01.07 15:42| 
 |
Rispondi al commento

bha scusate se mi intrometto ma la democrazia e un utopia tanto quanto il comunismo
alla fine si basano entrambe sul popolo sovrano e alla lunga diventano di fatto entrambe dittature come il fascismo,
nel Komunismo russo c'era un dittatore
nella democrazia Italiana ce ne sono alcune decine,

e in ogni caso il tipo di democrazia applicata porta una parte della societa a vivere in miseria e alla lunga a focolai di guerra civile e i presupposti da noi gia ci sarebbero esattamente come successe in Russia

il komunismo russo ha resistito un centinaio di anni
sono curioso di vedere quanto regge la democrazia italiana

ps per chi dice che la democrazia e acerba ma ha ampi margini di sviluppo, faccio presente che lo dicevano anche i comunisti speranzosi di vedere la loro ideologia applicata secondo certi dettami
cosa che non e mai avvenuta.....

e per qualcosa che dice che il popolo e sovrano e la legge e uguale per tutti, 60 anni sprecati per farne tesoro non mi sembrano pochi

e un circolo vizioso senza ritorno

Marco Fiaschi 22.01.07 15:39| 
 |
Rispondi al commento

NIENTE PIU' CONDONI, NON SONO "MORALI"!!!!!!
E IL "POPOLO BUE" APPLAUDIVA ---


Francesco Ardenti : UDEUR, in commissione Affari Costituzionali della Camera ha fatto votare, SENZA PROTESTE DI NESSUNO :
UN BEL CONDONO PREVIDENZIALE A FAVORE DEI POLITICI E DEI SINDACALISTI.
Alcuni di quei poveretti , hanno "dimenticato" di versare i contributi, NIENTE PAURA, ci PENSIAMO NOI CITTADINI CON I "NOSTRI VERSAMENTI"
Basta poco, che ce vo'?

QUANTO E' POVERO UN PARLAMENTARE?

EURO 5940 stipendio base
EURO 4000 diaria
EURO 4190 ufficio
EURO 3000 spese di telefono
EURO 3100 viaggi estero

CHE TASSE CI PAGA?

SU 1/3 dello stipendio base (5940 euro) , paga le tasse - IL RESTO è "ESENTE"

POI OVVIAMENTE i POVERACCI vengono forniti di : uso uffici, computer , tessera stadio, cinema... e chi sa quanto altro......
Ovvio che in tanta penuria e inopia si debbano dare da fare a racimolare qua e la' quel che possono

PROPONGO UNA COLLETTA DA PARTE DEL POPOLO BUE CHE TACE.

POTREMMO PROMUOVERE UNA PETIZIONE A QUALCHE "SUPREMA AUTORITA'", che ci aiuti a noi italiani a RINSAVIRE E "CACCIARLI" A CALCI IN CULO!

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 22.01.07 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto, da ieri notte gli abitanti di Branscombe e dintorni, si avvicendano sulle spiagge locali per mettere le mani sui numerosi oggetti fuoriusciti dai container e trasportati a riva dalla corrente: dalle scarpe, ai cosmetici, alle motociclette di grossa cilindrata.


tse !! dilettanti, al sud dell'italia, avrebbero gia' fatto scomparire l'intera nave , grazie agli indigeni insieme a rumeni, albanesi, nordafricani!!!

raffaele cutolo 22.01.07 15:36| 
 |
Rispondi al commento

aurelio carton è uno psicopatico truffatore , non si sa perchè riesca a gestire la trattoria tabacheria oasi a parma,dopo che ha truffato il mondo,compreso sua sorella,sua mamma.ecc.ecc,

pierluigi cafragna 22.01.07 15:34| 
 |
Rispondi al commento

O.I. (off inculation)

Leggete l’articolo di Domenico Gatti del Canna-Power Team la cui pubblicazione su questo blog viene censurata

Riforma delle pensioni: i Rom non bastano

in cui anche Beppe Grillo è stato “avvisato”
su
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

resoli giuseppe 22.01.07 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Simone De Prosperi 22.01.07 14:55

La democrazia non è quella che s'avvicina di più all'idea di libertà ed uguaglianza, sarebbe da precisare anche quale tipo di democrazia, questa parolina rappresenta solo un sistema di potere e non economico, ad esempio noi siamo una democrazia capitalista, nel 1956 gli ungheresi non chiedevano "capitalismo", ma una DEMOCRAZIA SOCIALISTA.
L'idea che rappresenta l'essenza massima della libertà umana è l'ANARCHIA. Non rispondete dicendo che significa CAOS(se lo fate non sapete che significa Anarchia).
Il Capitalismo ha certamente dalla sua che rimane in piedi, ma lo fa sacrificando tutto e tutti nel nome del PROFITTO, per continuare ad esistere una società industriale, di stampo capitalista, sarà inevitabilmente piena di alti e bassi; è risaputo(x chi non lo sa...mi dispiace) che il Capitalismo per affermarsi in un paese X ha bisogno di creare forti disuguaglianze sociali, altrimenti non avrebbe futuro...

la prossima guerra mondiale non verrà combattuta fra stati, ma fra i ricchi e poveri.

Ciao a stasera...;-)
*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*INSURREZIONE+-+-+-+-++-->

Roberto Ionni Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Cioe' i paesi con alte tasse (credimi, io ci abito in uno di questi).

Ai tempi delle mitiche elezioni del 2006, il nostro GRANDE OPINIONISTA aveva detto che i paesi che funzionano meglio sono quelli con BASSA PRESSIONE FISCALE.

Per la cronaca: il signor Del Debbio e' stipendiato da un certo Berlusconi.

valerio dall'estero 22.01.07 15:03 | Rispondi al commento |

il fatto di avere alte tasse non c'entra un beneamato

1) le tasse le devi rapportare agli stipendi

2) le devi rapporatare alla quantita dei servizi gratuiti che lo stato offre e alla qualita di tali servizi

3)alla quantita delle tasse aggiuntive vedi bollo auto, canone rai, tarsu, ici, e chi piu ne ha piu ne metta

e alle tasse farlocche e del tutto inutili vedi ridicola revisione veicoli
fai conto che fino all'anno 2000 esisteva una tassa da 100.000 lire da pagare alla questura per esercitare la professione di fotografo, tale tassa
era stata istituita da Mussolini

ps paolo del debbio e il nulla assoluto ,pero cerchiamo di non sparare cazzate pure noi

perche se mi dai 5000 euro al mese io non ho nessun problema a pagarne 2000 di tasse

Marco Fiaschi 22.01.07 15:26| 
 |
Rispondi al commento

@Don Barzotto de las Viagras 22.01.07 15:04 | Rispondi al commento |
i diplomatici nel mondo sono una rapina di dimensioni fuori dall'immaginabile, semi sbarbati con stipendi improbabili e con risultati pratici in termini di ritorno per l'italia uguali o inferiori a zero.
Fai qualcosa Beppe, sono uno delle migiaia di falle che l'italiano sfigato paga quotidianamente (al 70% sono di roma, e dopo aver fatto la scuolina di preparazione al concorso diplomatici, si sparano il concorso e aspettano la chiamata)...quando arriva parte la giostra senza ritornoooooo....a partire da 10mila euri netti A SALIRE + i benefit, + super accumuli pensioni + cazzi e mazzi tutto pagato, il tutto per staccare alle 5,30 e NON FARE UN CAZZO....SCANDALO!!!e poi gli operai muoiono sul lavoro...MERDE!!!
------------------------------

Confermo de las Viagras!

Purtroppo è la reltà, statali poveretti ruba stipendio che si atteggiano a superuomini.....tristi....

Dani

dani brasil 22.01.07 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Sodano (giorgio sodano) 22.01.07 15:14

***********************************************

Caro giorgio,
con tutto il rispetto, nn hai capito il post:

1) Quella frase non è di matteo ma mia;
2) Gli scambi economici e diplomatici con l'esterno (e cmq ti informo che l'URSS ne aveva in abbondanza) non c'entrano nulla con quello che ho scritto: stavo parlando della differenza tra un'economia di mercato e un'economia centralizzata e pianificata di stampo comunista.
Guarda che la gestione centralizzata della produzione non l'ho inventata io, è di Marx...

Simone De Prosperi 22.01.07 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fa male. Una notizia del genere fa male.
La cosa che fa ancora più male è che da quaranta anni a questa parte non è cambiato assolutamente un bel cazzaccio di niente..
Ma è mai possibile che nessuno si accorga di niente?
Eppure basta camminare,guardarsi intorno,osservare la gente che lavora...
In tutte le città ci sono dei cantieri, piccoli o grandi che siano ma c'è gente che lavora,e nessuno,e sottolineo la parola,indossa un casco,delle scarpe protettive,i guanti,è tutto improvvissato.
Ed i luoghi più pericolosi sono i piccoli cantieri,quelli che puoi aprire tu, per rifare
una piccola facciata di un meschino condominio,o soltanto per far passare un cavo della tua maledetta parabola...
E qua,spesso,accade l'imponderabile...
Domandiamoci perchè.
Perchè si risparmia..Tutto e sempre nel nome del denaro...E' inutile dare spiegazioni,tutti sappiamo bene come funziona,noi tutti sappiamo benissimo a chi rivolgersi quando c'è da spendere meno,e ci affidiamo a dei raccattati,l'importante è non pagare l'iva.
E allora via a bande di albanesi e rumeni,che non ti capiscono e che ogni tanto volano dalle impalcature.
Continuiamo così, tanto la sera ci ritroviamo tutti davanti al televisore e ci guardiamo il grande fratello...Con scheda prepagata e parabola annessa......Che Italia di mmerda.......

carmelo di matteo 22.01.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento

1)Benissimo se la natura umana è egoista facciamo schifo mettitelo in testa allora, ma ci sono persone che hanno cambiato il mondo e di quella natura umana di qui parli non c'e traccia
2) La cina si regge in piedi solo sulle spalle della povera gente questo è schiavismo non comunismo il suo opposto, studia
3)Uno che pensa che la perfezione non sia di questo mondo non fa nulla per cambiarte il mondo ricrdatelo.

************************************************

1)Vero, ma credi davvero che un sistema politico-economico possa trasformare le persone comuni in Ghandi? Sono gli uomini che fanno il sistema, non il contrario

2)Datti una calmata, forse non hai letto attentamente quello che ho scritto: sono d'accordo che la Cina non segue i dettami del comunismo, ma è vero che sono i membri del partito comunista, in quanto unico gruppo di potere, che sfruttano la povera gente.
Questo non è comunismo, ma è la conseguenza di un sistema politico comunista

3) Ti sbagli: sei tu quello che rinnega la democrazia in quanto non perfetta e, ignorando gli spazi di miglioramento, preferisce sognare un mondo perfetto dominato da un'ideologia fallimentare.
La storia insegna, forse sei tu quello che dovrebbe studiare un pò di più

Simone De Prosperi 22.01.07 15:17| 
 |
Rispondi al commento

*************************
...Le loro strade si sono poi differenziate: l'URSS ha mantenuto fino all'ultimo anche il sistema ECONOMICO di tipo comunista (economia centralizzata e intera produzione pianificata dallo Stato), questo è ciò che l'ha fatta crollare: è un sistema auto-logorante, è una follia credere di poter gestire l'intera produzione di un paese...

matteo g 22.01.07 15:01 | Rispondi al commento |
**************************

Quanto hai ragione!!!

Infatti, dopo aver scatenato la II guerra mondiale l'URSS resisteva tenacemente alle offerte dell'occidente democratico che spingeva per avere scambi commerciali, monetari e diplomatici.
Ma loro niente, stì cretini! Tutto dentro tenevano, merci, cultura, scienze. E noi da fuori: "non fate così, vi lasciamo le porte aperte, non applichiamo nessun embargo a chi ha un qualsiasi scambio con voi, e ci ringraziate così?"

Sti stronzi, non sono stati capaci di resistere al resto del pianeta neanche 80 anni.
La storia è storia, mica czzi!

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 22.01.07 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione