10 Gennaio 2007

Il patto col diavolo, di Joseph E. Stiglitz



JosephStiglitz.jpg


Il premio Nobel per l'economia Joseph Stiglitz mi ha inviato una lettera e rilasciato due interviste. Una sulla globalizzazione che riporto di seguito e una in video su lavoro e povertà.

"Caro Beppe,
forse bisogna fare RESET, ma prima proviamo a gettare un granello di sabbia nella macchina. Cosi' cerco di fare come economista che si occupa della globalizzazione. Per gran parte dei Paesi del mondo, la globalizzazione - per come è stata gestita - assomiglia a un patto col diavolo. In ogni Paese, c'è qualcuno che si arricchisce; le statistiche sul Pil, per quello che valgono, presentano risultati migliori , ma il tenore di vita generale e i valori fondamentali sono messi in pericolo. In alcune parti del mondo, i guadagni sono ancora più impalpabili, e i costi più evidenti. La maggiore integrazione nell'economia globale ha portato a un aumento della volatilità e dell'insicurezza, e a una maggiore disuguaglianza, arrivando addirittura a minacciare i valori fondamentali. Non è giusto che le cose vadano in questo modo. Noi possiamo fare in modo che la globalizzazione funzioni, non solo per i ricchi e i potenti, ma per tutti, anche coloro che vivono nei Paesi più poveri. Il compito è arduo, e richiederà tempo. Abbiamo già aspettato troppo: è arrivato il momento di darsi da fare. Un abbraccio.
Joe

1. Nel tuo libro suggerisci un approccio alla globalizzazione diverso dal cosiddetto 'Washington consensus'. Come può essere applicato se le istituzioni 'forti' (FMI, WTO, World Bank) sono contrarie a questo approccio?

In primo luogo, i Paesi in via di sviluppo stanno tentando di affrancarsi dal FMI, cercando di non ricadere sotto i suoi dettami. Quasi tutti hanno ripagato quanto dovuto prima del tempo, semplicemente per scrollarsi di dosso il FMI.
Secondo, l’Argentina ha dimostrato che Governi saldi possono tenere testa al FMI. Semplicemente essa ha rifiutato di lasciarsi intimorire, dichiarando sì di volere un accordo con il FMI, ma dichiarando anche che un cattivo accordo sarebbe stato peggio che non accordarsi per niente. Non solo l’Argentina è riuscita a rinegoziare con i propri creditori meglio di quanto avrebbe fatto se avesse ascoltato il FMI, ma è anche riuscita a crescere, e velocemente, per la prima volta dopo diversi anni, pareggiando addirittura il proprio bilancio- amara ironia per il FMI, che avrebbe sottoposto il Paese, al fine di liberarlo dal deficit, ad ogni sorta di politiche errate.
Infine, vi è una spinta a riformare il FMI stesso, con qualche esito positivo. Nel suo meeting di settembre a Singapore, il FMI ha ammesso i difetti nella sua gestione (benché esso abbia pesantemente criticato il modo in cui i Paesi in via di sviluppo vengono governati), e ha concesso un maggior potere di voto a quattro dei Paesi meno rappresentati nell’istituzione. Ma alcuni dei difetti più gravi permangono: gli USA sono gli unici ad avere potere di veto, il modo in cui il suo Capo è scelto non segue quei criteri di democrazia che noi diamo per acquisiti nei nostri Paesi, ed ancora non è conforme ai principi di trasparenza che sono accettati negli Stati Uniti, in Svezia e in altre democrazie.

2. Prevedi un qualche ruolo per associazioni di consumatori (ad esempio strategie di boicottaggio di imprese inquinanti)?

La società civile globale è già riuscita a dimostrare la sua efficacia, per esempio nell’annullamento del debito (nel 2000, col movimento Giubileo 2000) e nel trattato contro le mine antiuomo. Internet è un importante strumento di organizzazione mondiale, e prevedo potenzialmente un ruolo per reti di consumatori via internet, affinché si possano organizzare e mobilitare a favore di argomenti che li riguardano. I consumatori rimangono nella nostra società una voce inascoltata, o almeno non ascoltata abbastanza. Per esempio, in un tipico Governo occidentale, ci sono molti Ministeri preposti alla cura degli interessi dei produttori, ma solo in pochi Paesi esiste un Ministero che tuteli gli interessi dei consumatori.

3. Il Capitalismo è in grado di correggere da solo il suo comportamento? Dopo tutto, il tuo approccio dell’informazione asimmetrica ha screditato l’economia ortodossa (la quale giustifica il Washington consensus), ma quest’ultima è ancora dominante nella professione economica.

Le teorie che io (ed altri) abbiamo contribuito a sviluppare hanno spiegato in che modo il libero mercato spesso, non solo non porta alla giustizia sociale, ma addirittura non porta neanche e dei risultati efficienti. Stranamente, non c’è stata nessuna sfida intellettuale volta a confutare la mano invisibile di Adam Smith: gli individui e le imprese, nel perseguire il loro proprio interesse, non sono necessariamente, o in generale, guidati come da una mano invisibile, alla efficienza economica. L’unica domanda che è stata posta concerne l’abilità del governo a rimediare alle inefficienze del mercato.
All’interno degli ambienti accademici, una parte significante di economisti sono coinvolti nello sviluppare ed espandere le idee sull’informazione imperfetta (e sui mercati imperfetti) che io ho esplorato. Per esempio, Edmund Phelps, il vincitore del Premio Nobel 2006, appartiene a questa scuola di pensiero. Però, in politica, il semplicistico 'fondamentalismo di mercato' continua ad esercitare una influenza enorme.

4. Quando gli Stati Uniti d’America rifiutano di applicare il protocollo di Kyoto, si potrebbe dire che è in atto un aiuto finanziario da parte del Governo?

Nel mio nuovo libro: 'La globalizzazione che funziona', dedico un intero capitolo alla questione del riscaldamento globale. Come con tanti altri aspetti della globalizzazione, sono i poveri, che sono i più vulnerabili, a subire le conseguenze peggiori. Per esempio, un terzo del Bangladesh sarà sommerso dalle acque e il Paese soffrirà da crescenti inondazioni. Un Paese impoverito diventerà ancora più povero. La questione non è se l’economia USA può permettersi di agire – in verità, è sempre più evidente che la questione che il mondo si pone è quella se noi possiamo permetterci di non agire. Non costringendo le imprese degli Stati Uniti d’America a tener conto del proprio inquinamento a livello globale, si sta dando a queste imprese un vantaggio finanziario ai danni delle imprese del resto del mondo. Questo non è giusto, ed io dimostro nel mio libro come il WTO, che dovrebbe metter in campo regole di gioco uguali per tutti, potrebbe essere usata per costringere gli USA a rinunciare a quelli che sono in effetti sussidi sleali alle proprie imprese inquinanti.

5. Che tipo di lavoro immagini ci sarà per i nostri figli: flessibile e precario?

Sempre di più, l’impiego a vita sarà una cosa del passato. La gente dovrà spostarsi da un impiego all’altro durante la propria vita lavorativa. Una delle maggiori sfide del nostro sistema scolastico sarà preparare le nuove generazioni a questa transizione ed una delle sfide del nostro sistema sociale sarà rendere questa transizione il più facile possibile per la gente. Ci sarà più precarietà rispetto al passato, più rischi, ma possiamo ridurre le conseguenze sociali. Per esempio, negli USA, gli individui dipendono dai loro datori di lavoro per quanto riguarda l’assicurazione sulla salute. Se dovessero perdere il lavoro, perderebbero anche la loro assicurazione sanitaria e se si dovessero ammalare nel periodo tra due impieghi ciò potrebbe avere delle conseguenze su tutta la loro vita. Tutto questo non dovrebbe essere tollerato. La globalizzazione è stata usata come una scusa per indebolire la protezione sociale. Piuttosto, il fatto che l’occupazione sta diventando sempre più precaria è un motivo per rafforzare la protezione sociale. Certamente, dobbiamo impegnarci a rendere questa protezione più funzionale e qualche volta, nel passato, non lo è stata, ma questa non può essere una giustificazione per sbarazzarsi della protezione sociale.

Intervista effettuata da Mauro Gallegati, traduzione dall’inglese di Saul Desiderio ed Eniel Ninka, Università Politecnica delle Marche, Ancona.

intervista_del_blog.gif

Postato da Beppe Grillo il 10.01.07 17:40 | |
Scrivi | Trackback

 

Commenti  

caro beppe, seguo te sabina travagli luttazzi de bortoli santoro ecc...da poco e mi ha stupito il vostro modo di dare le notizie tagliente.
frequento il terzo anno del liceo scintifico einstein di palermo, e contribuisco al giornalino d'istituto.
volevo chiederti se potevo publicare (ovviamente a nome tuo, con relativo link) i tuoi due articoli, precisamente jurassic italy e ape OGM.
grazie per quello he fai per aiutarci a diventare cittadini LIBERI.
grazi
distinti saluti
Antonio Trimarchi
P.S=ma a palermo quando vieni.....o noi ti aspettiamo.

Antonio Trimarchi 16.01.07 22:34 | Rispondi al commento |


IMPORTANTE!
ciao beppe e ciao a tutti.
ho 22 anni, sono studente di scienze della comunicazione e da un pò di anni seguo il processo della globalizzazione che si sta espandendo ormai senza più nessun controllo. i politici (di destra e di sinistra) sono prestafaccia manovrati da persone che neppure sappiamo chi sono: industriali, amministratori,direttori, agenti di borsa, agenti finanziari...(chi più ne ha più ne metta) di tutte le imprese multinazionali e transnazionali, che ormai dirigono la vita di tutti noi (in quanto sono responsabili dell'andamento economico mondiale). ormai il libero mercato è diventato libero monopolio, le teorie liberiste sono state girate a piacimento da quelle lobby che ci assicurano questo processo di sviluppo come quello infallibile, ma non dicono che produce ricchezza(?) solamente a scapito altrui. io ho la presunzione di chiamare questa dottrina NEOCOLONIALISMO in quanto la globalizzazione reale è così.
ma quello che mi sconvolge è sentire parlare gli adulti, sentire queste persone che dicono "ma noi non volevamo fare un mondo cosi". hanno fregato tutti e vogliono fregare anche tutto ciò che nel tempo abbiamo comquistato, i diritti soprettutto. ci vogliono annullare come individui e farci schiavi salariati in balia dei loro interessi.
come possiamo pretendere la pace se siamo i primi noi a portare esempi negativi nel mondo? come possiamo permettere che i mezzi d'informazione (faccio scienze della comunicazione di mass media ne capisco abbastanza) siano pilotati e ancor peggio che le agenzie dalle quali provengono le notizie siano delle S.P.A. che nella sua natura è una società a fini di lucro? come possiamo permettere tutto questo? come facciamo a far si che l'opinione pubblica smetta di produrre "drogati" ignoranti e presuntuosi? possiamo usare internet o andare in libreria..le librerie sono piene di libri che offrono verità alternative a quelle dei telegiornali e dei dossier pietosi che trasmettono in televisione. ciao a tutti

fabio villa 16.01.07 16:04 | Rispondi al commento |


E' una vergogna!!!! Occorre darsi da fare. Tutti nel nostro piccolo dobbiamo contribuire affinchè ci sia giustizia. Viviamo tutti in questo mondo e tutti dobbiamo avere gli stessi diritti. Come diceva il presidente degli Stati Uniti J.M.Kennedy, "Respiriamo tutti la stessa aria...". Attiviamoci!!!!!!!!!!!!

Luca Bracaccini 16.01.07 14:40 | Rispondi al commento |


L'obbrobrio di Vicenza

Una bandiera presuppone una sovranità,
ma se dobbiamo usare la bandiera intendendo che la nostra sovranità non ha diritti nemmeno sul nostro territorio, e che dobbiamo sottostare al diktat di una potenza straniera che non ci rispetta nemmeno quando uccide i nostri uomini, la bandiera la possiamo anche stracciare
Un paese che non sa difendere la propria autonomia è un paese perduto

"Le bandiere sono pezzi di stoffa colorata che i governi usano prima per avvolgere il cervello della gente e poi come sudario per seppelire i morti".

(Arundhati Roy)


viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 16.01.07 08:40 | Rispondi al commento |


Sul raddoppio della base militare di Vicenza (bello l'aumento delle bombe atomiche in Italia!! E plaudiamo a una base che sarà la prima ad essere attaccata in caso di guerra! guerra non fatta da noi ma che subiremo allegramente, in nome di una pericolosa amicizia che nulla concede ma tutto pretende!)
Amato, Mastella e Napolitano (Sig!) invitano a non urtarci con gli americani! (bella questa sinistra! Complimenti a chi si dichiara ancora di sinistra!)
Il centro sinistra dichiara che è sempre stato "d'accordo" con l'operato di Bush, "salvo" il raid sulla Somalia! (Non ci sono parole!) la destra addirittura considera grave atto di anticamericanismo non essere d'accordo "anche" con il villaggio raso al suolo!!
Viva Falluja! Viva le guerre preventive! Viva la distruzione di due paesi e il dissesto del Medio Oriente, perpetrati da Bush! E' tutto meraviglioso e guai a chi si oppone, sarà tacciato di antiamericanismo! Vi immaginato se qualcuno, quando Hitler attaccava il mondo, fosse minacciato di essere antinazista!!?

No, non c'è bisogno di fare convegni per disintegrare i DS nel partito democratico! La disintegrazione della sinistra è già avvenuta!
Riposi in pace, amen

Intanto salgono a 3 le defezioni di membri dei DS: Dopo Mancuso e Rossi, anche Caldaroli si dissocia. E avanti così, fino alla fine!!!
La precisa impressione è che la coppia D'Alema-Fassino, dopo aver disgustato gli elettori, stia disgustando anche gli organici. Saranno pagati dalla CIA o saranno distruttori in proprio?
Praticamente l'eutanasia di un partito..
Bush non ha ancora ricevuto Prodi alla Casa Bianca, dice che è perché "aspettavano la Finanziaria". Sai quanto gliene importa a Bush della nostra Finanziaria ?!

E noi stiamo qui, come allocchi, in questo sfascio progressivo, aspettando Zapatero...

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 16.01.07 08:25 | Rispondi al commento |


La frase inaudita!
A seguito dell'imposizione USA di aumentare la base militare di Vicenza per farne la base principale di partenza per i caccia americani nella guerra infinita che Bush ha dichiarato al mondo
il ministro della Giustizia Mastella assicura Bush: "Che non abbiamo "disubbidito" agli americani"

"DISUBBIDITO????????
Da quando siamo una colonia americana???????

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 16.01.07 07:17 | Rispondi al commento |


due giorni dopo lo scoop del giornalista de l'espresso ( riguardo alla mala sanità ospedaliera ) mi è arrivato l'invito ad abbonarmi a l'espresso in quanto fonte di saggezza e di verità,allora caro Beppe, adesso e arrivato il tempo di andare anche in edicola oltre che su internet.La partitocrazia e un virus virale o batterico?

maurizio cesarini Commentatore certificato 15.01.07 23:21 | Rispondi al commento |


Il premio Nobel in questione come Grillo che ospita i suoi ridicoli punti di vista, sono chiaramente dei nemici dell'umanità

Facciamo reset col cubo di Sccchhiettti

Aria compressa per tutti con il cubo di Doooomenico Sccchhiettti


Da ormai più di 3 anni Doooomenico Sccchhiettti e i membri del Comitato per la produzione del Motoooorrreee di Sccchhiettti devono vivere in clandestinità. Una persona è morta in circostanze misteriose, un'altra è scomparsa da Agosto 2006, minacce, percosse, ritorsioni, siti esclusi dai motori di ricerca e ancora molto peggio: 20 mila morti al giorno per i ritardi di produzione

IL DISEGNO DEL CUBO COMPRESSORE DI SSCCCHIETTTTTI
http://publish.indymedia.org/images/2007/01/878243.jpg
IL DISEGNO DELLA LEVA CON IL BRACCIO LUNGO CHE ALZA IL PESO DALLA PARTE OPPOSTA
http://publish.indymedia.org/images/2007/01/878244.jpg

Datemi una leva e solleverò il mondo, disse Archimede.

Come sapete bene, se il braccio della leva pesa quanto il grosso cubo di granito del compressore, basteranno pochi grammi per alzarlo.

A quel punto bisogna inserire sotto al cubo un serbatoio di aria da comprimere.

Con il lavoro di 4 operai ed un sistema minimamente meccanizzato, si possono ottenere diecimila serbatoi di aria compressa per autoveicoli al giorno quasi gratis.

Perchè nessuno ne parla e continuiamo ad usare gas, benzina e cose simili?

Lo sai vero che con l'aria compressa si può azionare il Motoooorrreee di Sccchhiettti centuplicando il lavoro utile?

Cosa stai aspettando a metterlo in produzione?

Pina Lavezzi 15.01.07 22:49 | Rispondi al commento |


E' più facile osservare il mare senza onde che vedere un vero cittadino onesto accettare vicende da dittatura in un paese detto democratico. Giacomo Monta na

Giaco Monta na 15.01.07 21:10 | Rispondi al commento |


Desidererei che tra una lettura e l'altra abbiate la cortesia di visitare il mio sito web che si può trovare cliccando sul mio nome. Nel sito provo con documenti in che modo viene torturata una donna in silenzio e di nascosto in Italia. Per ogni persona in più che ne viene a conoscenza ci sarà una possibilità in meno di torture future su altre donne. Grazie a tutti e buona serata.

J. G.N. 15.01.07 19:08 | Rispondi al commento |


Faccio il preside nell'Istituto Professionale e per l'Artiginato "E. Fermi" di Reggio Calabria.
Sto cercando di far diventare questo istituto una risorsa per il territorio e una fucina di sperimentazioni, innovazioni e ricerca, per promuovere il pensiero divergente e portare gli alunni a ragionare con la propria testa
Sto affrontando tutte le problematiche relative alle fonti di energia alternativa, con particolare riferimento al fotovoltaico.
Vorrei promuovere fra la gente queste diverse forme di energia, convincendoli dell'utilità del loro uso, sia per non dipendere da altri Paesi, sia per limitare i danni ambientali.
Sono venuti dei docenti svedesi nella nostra scuola e mi hanno spiegato che loro usano prevalentemente l'energia solare. Mi è sembrato un paradosso incredibile, visto che loro il sole lo vedono piuttosto poco.
Vorrei provare a organizzare un convegno, aperto a tutti gli alunni e ad adulti, su queste problematiche con la tua impareggiabile presenza (consentimi il tu, ti considero quasi uno di famiglia).
Potremmo pensare ad organizzare anche una serata
, a pagamento, per rappresentare un tuo spettacolo.
Tra l'altro, se ti interessa, potremmo darti una serie di notizie e di paradossi perché, in futuro, tu possa mettere in scena uno spettacolo su una finzione su cui si fonda la scuola pubblica , che si può così riassumere: "Tutto va bene purchè le carte siano a posto".
Cordialmente!
Antonino Sergi

antonino_sergi 15.01.07 13:23 | Rispondi al commento |


Chi volesse vedere le immagini e leggere la vita di Giovanni Paolo II vada in fondo pagina della sottostante poesia:

Correvi sulle labbra dei popoli
-dedicata al Santo Padre Karol Wojtyla-

Giaco Monta na 14.01.07 19:39 | Rispondi al commento |


Quando siamo avvertiti di aumentare la protezione sociale, cosa si intende che si debba fare? I partiti di destra hanno completamente affossato lo stato sociale in nome dei privilegi di cricche di potere e di consorterie(si veda solo il pervertimento della legge Biagi), D'Alema aprì la porta della precarizzazione e poi fu tutto un dare di piccone sulle residue difese sociali, le leggi europee, se potessero, eliminerebbero completamente qualsiasi difesa del lavoro e del cittadino e addirittura "ordinano" la privatizzazione dei beni comuni (gli euroscettici inglesi privatizzerebbero anche l'aria)e tentano con la Bolkestein di ridurre al minimo salari e diritti e di vietare alle comunità locali la gestione pubblica dell'acqua, la sinistra ha abdicato alle sue secolari prerogative e lascia fare ai gruppi di potere confindustriali e corporativi, cercando di blandirli e di dimostrare il suo totale assoggettamento. I sindacati dopo i gravi errori commessi in passato tacciono ora sulla futura rovina dei deboli e si riducono a difendere gli scarsi diritti di qualcuno lasciando indifesi i diritti di tutti. La parola d'ordine sembra essere privatizzare tutto, degradare sanità, giustizia, trasporti, scuola, pensioni.. al minimo, e ogni governo è peggio e si muove solo con tagli intollerabili ai servizi essenziali, l'unica cosa che i governi di dx o di sx hanno saputo fare è promettere senza mantenere, tagliare i servizi pubblici per aumentare i privilegi privati e spendere in armamenti e in inquietanti e costosissime missioni militari.
E la sinistra degli altri paesi europei non ha fatto di meglio, basti vedere quello che ha distrutto in Francia e in Germania.
E dunque cosa vuol dire "difendiamo lo stato sociale"? quando da destra a sinistra i politici sembrano complottare solo per la sua rovina?
I popoli sono rimasti soli mentre i partiti si omologano in una melma inaccettabile e nessuno difende le prerogative e i diritti dei cittadini comuni.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 14.01.07 17:54 | Rispondi al commento |


ATTENZIONE !!
Come abbiamo visto, tra il dire e il fare delle promesse di democrazia fornite al popolo dagli uomini politici italiani, c'è di mezzo il “male”. Quello che abbiamo visto è che raccontano “UN SACCO DI FROTTOLE” per darle a “BERE” i rimbambiti.
Ora non dobbiamo fare altro che aprire “LA PORTA” di nuovo e lasciarli uscire in mezzo alle loro ingannevoli promesse di democrazia; occorre spingerli fuori dal Parlamento perché da soli – poveretti - non ce la fanno: sono prigionieri delle ricchezze che ne derivano loro.
Solo il Tuo cervello può essere in grado di stabilire quanti inganni ci sono in ciò che dicono per incantarti e raggirarti. Usa la misura delle constatazioni con la metrica dei riscontri oggettivi, che hai ricevuto alla nascita e lascia che i dubbi se ne vadano.
Oggi i nostri politicanti permettono - persino per anni e senza fine - la consumazione di torture psico-fisiche con le relative conseguenze ai danni di persona che i dirigenti del suo posto di lavoro in ospedale hanno ridotto ammalata, disabile e abbandonata con completa impunità di quegli stessi dirigenti che le hanno causato lesioni colpose gravissime.
Chi volesse le prove di quanto detto, clicchi sotto sul nome e visiti le pagine per constatare la differenza che c'è tra fatti e non parole: una democrazia a parole ed una democrazia dittatoriale con i fatti, con le prove dei reati penali mantenuti sempre nascosti alla gente.

GiacoMo ntana 14.01.07 17:06 | Rispondi al commento |


E' rassicurante per la tranquillità e la vita di un luogo ascoltare frinire le cicale in campagna, ma non è lo stesso nelle case, quando si ode qualcuno dire che coloro che hanno violato la legge sono stati individuati, senza sapere se sarà applicata la legge o se invece sarà una nuova finta giustizia di stampo....fumogeno politico: sarebbe come ascoltare un'orchestra con gli strumenti scordati. A chi piacerebbe?

Giaco Monta na 14.01.07 12:27 | Rispondi al commento |


"HALLESISMO" un nuovo modo di applicare il problema economico.
Buona lettura su internet http://stefdell.tripod.com/
con possibilità di scaricare gratuitamente pag xpag

walter fregonese 14.01.07 10:19 | Rispondi al commento |


Spesso si parla di libero mercato e di come la competizione possa apportare beneficio alle singole aziende e all'intera societa'. In realta' e' gia stato dimostrato da tempo che non e' cosi'.
Preso da wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Equilibrio_di_Nash):

"Secondo Adam Smith, un gruppo ottiene il massimo risultato quando ogni componente del gruppo fa ciò che è meglio per sé stesso: "l'ambizione individuale serve al bene comune", e di conseguenza "il risultato migliore si ottiene quando ogni componente del gruppo fa ciò che è meglio per sé". L'intuizione di Nash, lo porterà a formulare un risultato più completo: "il risultato migliore si ottiene quando ogni componente del gruppo fa ciò che è meglio per sé e per il gruppo, secondo la teoria delle dinamiche dominanti".

In sintesi se un gruppo vuole massimizzare i propri profitti deve smettere di farsi concorrenza. Naturalmente se un gruppo massimizza i profitti lo fa a scapito di altri (i consumatori x esempio?)
Queste son teorie del 1949 + o -, le teorie di Smith son del 1776.
Oggi gli economisti delle multinazionali ed i politici son ben consapevoli di come funziona, ma ancora ci propinano le "vecchie teorie" solamente x loro convenienza. Dicono di farsi concorrenza, ma in verita' si accordano su molto se non su tutto.
il libero mercato non funziona cosi, deve essere regolamentato e controllato se deve far del bene alla societa' intera e non curare gli interessi di pochi.

Giuliano Gargiulo 14.01.07 08:33 | Rispondi al commento |


Dall´11 gennaio 2002, nel centro di detenzione di Guantanamo gestito dagli Usa sono stati trasferiti 775 prigionieri, circa 400 dei quali (provenienti da oltre 35 paesi) tuttora reclusi senza accusa ne’ processo. Altro fulgido esempio della democrazia americana!

Scrive Nicoletta da Londra:

“Siamo andati in piazza Grosvenor, di fronte all'ambasciata. Amnesty aveva procurato 300 tute arancioni, con relative maschere. Le abbiamo indossate nel parco e poi abbiamo avviato una specie di atto drammaturgico. simulavando di essere prigionieri, in 6 file da 50.
Dovevamo tenere la testa china, e stare in ginocchio o in piedi a seconda dei comandi dei soldati. I soldati erano degli attori che ordinavano in maniera brusca varie cose a persone prescelte.
Amnesty aveva organizzato la parte mediatica in maniera eccellente. C'erano diverse troupe televisive, fotografi ecc.tutti attorno in un'area circondata da una balustra e supervisionata dalla polizia. Dopo circa 45 minuti di simulazione, abbiamo cominciato a battere le mani, tipo 1-2-3 e poi a scandire: "Stop Guantanamo now". Questo e' andato avanti per un bel po' e devo dire che la lunghezza della cosa faceva aumentare la sua drammaticita'. Poi di nuovo in file a capo basso siamo sfilati via e tornati nel parco. Il target di 300 persone e' stato raggiunto e superato. Qualcuno all'ambasciata scostava le tende per assistere alla cosa, ma in modo molto nascosto. Nessuna reazione, nessun contatto. Purtroppo ieri le prime pagine erano piene di altre due notizie in Inghilterra: l'annuncio di Bush di altri 20.000 soldati mandati in Iraq e il rialzo a sorpresa dei tassi di interesse. La cosa quindi e' andata abbastanza in secondo piano. Purtroppo le manifestazioni non violente non attirano l'interesse dei media. Ma sono stata orgogliosa di averlo fatto e sono rimasta ammirata dell'incredibile organizzazione di Amnesty.
Qui qualche notizia in piu'

http://news.bbc.co.uk/1/hi/uk/6250669.stm

http://news.bbc.co

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 13.01.07 15:23 | Rispondi al commento |


PER FAVORE FATE INCONTRARE STIGLITZ CON YUNUS
Ciao, mi duole constatare che un premio Nobel rimarchi ciò che gran parte dell'umanità che pensa da anni sà.
Mi chiedo perchè non si parlano tra premi Nobel che sicuramente, almeno mi auguro, possono contare più di 1000 lettere o email (purtroppo mai lette dai destinatari) in cui da anni chiediamo che i nostri dipendenti si facciano carico dei problemi reali e non virtuali (con tutto rispetto per Pacs, rirdini epastrocchi televisivi, antitrust e garanti vari).
NESSUNO purtroppo ha scritto o parlato dell'ultimo premio NOBEL PER LA PACE che quest'anno è stato assegnato ad una BANCA più precisamente al suo creatore MUHAMMAD YUNUS inventore del microcredito. Una banca di cui il 90% degli azionisti erano gli stessi poveracci che con un prestito senza garanzie se non la buona fede (la percentuale di coloro che non onorano l'impegno è praticamente nulla, altro che banche nostrane)e senza interessi da strozzino, soldi usati per comprare attrezzature ed iniziare un'attività con cui uscire dalla povertà .Il restante 10% è di proprietà dello stato. IL BANGLADESH non la Svizzera.Oggi questa banca nata nel 1976 oggi conta 1084 filiali e dà lavoro a 12500 persone.
Voglio una banca così.

Paolo Riva Commentatore certificato 13.01.07 13:50 | Rispondi al commento | Discussione


Gran parte dell'America non ne può più della guerra irachena,la guerra è fallita, 2000 giovani americani sono morti, decine di migliaia sono tornati invalidi, feriti, malati mentalmente, contaminati, a rischio di tumore o di leucemia per le armi che hanno maneggiato, distrutti per sempre. Non si possono conoscere le vittime irachene anche se i soliti idioti prezzolati scrivono "poche migliaia", quando la sola Falluja vide la strage di 300.000 persone
Con soli 5 giorni di guerra si potrebbe dare acqua alle popolazioni africane che soffrono per la desertificazione
L'equilibrio del mondo è in frantumi mentre le società petrolifere hanno giocato sull'aumento dei prezzi mettendo a rischio le economie che si sostentano sul petrolio e accumulando spaventosi capitali mentre si sta proponendo di mettere come 5° partner dell'ONU i paesi arabi, noto modello di democrazia (!?)
Una quantità immensa di risorse è stata dilapidata, territori contaminati, popolazioni calpestate e distrutte
Ora il Congresso americano ha una maggioranza democratica e si comincia a parlare più seriamente di ritiro delle truppe, ma Bush vuole mandare altri 20.500 soldati e, di fronte a un Congresso ostile, lo sfida dicendo: "Andrò avanti con voi o senza di voi!"
Fulgido di esempio di democrazia!
Ma che aspettano a dargli un impechement?
I tiranni non stanno in piedi in virtù delle loro forza, ma grazie ai cloni che li ammirano e si identificano nel loro potere acclamandoli sempre e comunque. Se questa marmaglia di idioti non esistesse, nessuno di loro resisterebbe un solo giorno!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 13.01.07 13:15 | Rispondi al commento |


Caro Beppe,
ho ricevuto una lettera da INA ASSITALIA con la quale ho un'assicurazione pensionistica da molti anni, che mi informa che è avvenuta una fusione con ASSITALIA S.P.A. La frase che mi irrita è " ai sensi della legislazione vigente non ha facoltà di recesso." Ora io mi chiedo, una volta che si affidano i nostri risparmi a queste persone, FANNO GLI INVESTIMENTI CHE VOGLIONO dopo ne veniamo ancora in nostro possesso? Che ne pensi della modifica del TFR?
TI SALUTO E TI PREGO DI CONTINUARE ANCORA COSì

Ernesto Girardello 13.01.07 12:20 | Rispondi al commento |


L'uguaglianza che le multinazionali vogliono è quella di un pianeta che sia ugualmente schiavo di fronte alle armi americane, agli interessi americani, all'ideologia neoliberista americana, al fanatismo delle chiese cristiane americane

E' l'omologazione del consumatore che viene conculcato che la Coca Cola sia la bevanda migliore (anche se contiene una droga che dà leggera dipendenza e non disseta), che le madri devono smettere di allattare i bambini perché così si arricchisce la Nestlé, che i medici ti debbano ordinare i farmaci più costosi e non i generici, che un paese debba pagare di più per gli stessi prodotti di altri, che gli OGM sono cibi "normali" (anche se le api li schifano e non se ne conoscono le conseguenze sul DNA)e che essi possono tranquillamente contaminare le culture biologiche e far sparire le specie vegetali (col consenso dell'UE), che si possono nutrire le mucche con mangimi fatti di carni infette, che l'aviaria c'è o non c'è a seconda degli interessi farmaceutici, che Internet può e deve essere censurato in nome della difesa dei bambini, che è giusto che le prescrizioni ai potenti siano accorciate per tenerli sempre liberi e che è giusto che chi possiede risorse energetiche come Putin debba essere considerato un caro amico di famiglia e venerato anche se fa delle stragi... non riesco nemmeno a dire tutti i casi di cervelli mandati in pappa, di omologazione informativa, di coartazione psicologica, di danno materiale e morale perpetrato da costoro che possono farci credere qualunque aberrazione se giova loro

Un unico mondo con un'unica bandiera, un unico esercito (a stelle e strisce), un'unica ideologia (quella di chi comanda), un'unica economia, stessi consumi, stesse idee coatte
praticamente un mondo ridotto allo stato di zombi

E già uno zombi è colui che difende l'omogeneità e attacca tutto ciò che si diversifica

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 13.01.07 08:47 | Rispondi al commento |


La diversità è un valore, altrimenti Dio avrebbe fatto un solo tipo di uomo, un solo tipo di pianta, un solo tipo di animale, un solo tipo di paesaggio e avremmo avuto un solo tipo di civiltà
Tanto valeva non crearla nemmeno la Terra!
Chi vuole che tutti siano uguali a se stesso arriva ai delitti di Erba
E chi predica l'odio al diverso ne è complice e ha una responsabilità delittuosa gche dovrebbe essere punita col carcere perché è un elemento pericoloso che mina l'ordine dell'aggregato sociale
E questo vale per ogni specie di fanatico, da quello che odia l'Islam a quello che non riconosce i PACS al militare Yankee al negazionista che continua a dire che i lager non sono mai esistiti o al vescovo Biffi che vuole impedire l'ingresso in Italia degli Islamici
C'è della follia pericolosa in costoro
E' l'odio al diverso che produce i peggiori mali del mondo: le guerre di religione, gli scontri illegali tra ideologie, le dittature, gli affronti alla democrazia...

La globalizzazione economica neocon col suo codazzo di iniquità (guerre, torture, menzogne di stato, media embedded, intercettazioni, violazione dei diritti e della privacy, imperio illegittimo di pretese economiche, distruzione dello stato sociale, dominio inquietante delle risorse, contaminazione del pianeta...) tende a livellare il mondo dietro le idee e gli interessi di duecento persone. Sei miliardi dovrebbero vivere, consumare e pensare come vogliono i signori del mondo.
Se a loro interessa che milioni di persone muoiano di AIDS per incrementare i loro guadagni, essi moriranno
Se decideranno che interi paesei siano messi a ferro e fuoco per essere depredati e contaminati, lo faranno
E i loro giornali ci convinceranno che ciò è stato fatto per difendere o esportare la democrazia, che il caos serve a mantenere l'ordine.. e i giornalisti che sono al soldo dei loro servizi segreti ci ripeteranno questo fino alla nausea finché anche i nostri cervelli smetteranno di pensare e saranno "colonizzati"

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 13.01.07 08:35 | Rispondi al commento |


Martin
usi in modo improprio le parole
Essere uguali di fronte alla legge significa riconoscere i diritti e i doveri di tutti allo stesso modo, rispettando ognuno per diritto di nascita e non in proporzione ai suoi beni, al suo potere, al suo sesso, alla sua religione, alla sua appartenenza politica, religiosa o di classe
Vuol dire per es. che un politico ladro sarà processato e punito con gli stessi fondamenti processuali e penali di un exracomunitario ladro e un assassino resta tale anche se si chiama Bush
Questo è il fondamento della democrazia
La globalizzazione non intende affatto fare questo, non nasce da Locke, Montesquieu e Voltaire
Non rispetta i principi di ogni Costituzione democratica (vedi le prescrizioni create per gli onorevoli italiani, l'emendamento Fuda che aiuta i ladri di Stato o l'impunità perenne di Berlusconi. Vedi il comportamento dei nostri soldati nelle false missioni umanitarie, il cecchinaggio, il rastrellamento di civili, la battaglia dei 3 ponti, l'omertà sulla distruzione di Falluja. Vedi le iniquità di Guantanamo, il Patrioct Act, il modo indecente con cui sono fatte le elezioni americane o quelle irachene o afgane, la depredazione delle risorse di altri paesi, gli OGM, la torture, i ricatti che l'UE fa all'Africa ecc) La democrazia è un valore molto prezioso ma non se ne vede in giro

Uguaglianza significa riconoscere all'altro uomo o all'altro popolo o all'altra fede quegli stessi diritti che riconosciamo giusti per noi

Essere massificati dalla globalizzazione è l'opposto, vuol dire rendere la nostra economia e la nostra politica e la nostra testa sudditi rispetto a una cricca di multinazionali tese solo a massimizzare i loro profitti e il loro potere scardinando ogni valore democratico e ogni rispetto umano, che intende renderci uguali, sì, ma nel senso della schiavitù: uguali nell'ubbidienza, nell'omologazione, nello sfruttamento, non nei diritti e nei valori

Una è l'uguaglianza dei liberi
l'altra degli schiavi

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 13.01.07 08:16 | Rispondi al commento |


Dall'art. di Emilio Quadrelli su Alias:

"La prima fase è quella del terrore. Non è selettiva ma serve a far capire chi guida le danze. Poi ci sono quelle maggiormente mirate Un lavoro importante è la continua ridicolarizzazione dei loro simboli che, a seconda dei casi, possono essere nazionali o religiosi (vd il Corano nel cesso)

Michael Ratner, dirigente del Centro americano per i diritti costituzionali, su il manifesto del 25/10/6 dichiara: "La nuova legislazione antiterrorismo rappresenta un colpo di stato a livello legale. Costituisce il sovvertimento dei diritti fondamentali fino a oggi esistenti a livello costituzionale, dell'habeas corpus, ovvero del diritto di far valere i propri diritti legali davanti a un tribunale. Principi alla base della costituzione americana e non solo che risalgono alla Magna Carta del 1215.
Il sovvertimento istituzionale operato da questo governo americano avviene da parte di un individuo, il quale in virtù delle prerogative dell'autorità presidenziale, come avevano i re nell'era medievale, ha deciso che d'ora in poi si possa catturare in qualsiasi parte del mondo persone innocenti, arbitrariamente classificarle 'combattenti nemici' degli Stati uniti, continuare a torturarli dichiarando al mondo che questo è legittimo. Il Congresso americano nell'approvare questa legge presentata dalla Casa bianca ha praticamente avallato tutto il potere richiesto da un 'dittatore', senza esercitare quei limiti dei poteri del presidenzialismo previsti dal sistema dei Checks and Balance, alla base della nostra costituzione
Storicamente possiamo dire che il via libera a Bush per la 'guerra preventiva in Iraq' e per le approvazioni delle leggi antiterrorismo, ci riporta all'epoca in cui il parlamento tedesco diede via libera a Hitler
Il momento storico che viviamo in questo paese è tale che il concetto di 'democrazia' per come la intendiamo, in America è finito"

Grazie Farina, Ferrara, Selva, Casini, D'Alema, Ciampi ecc ecc ecc


viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 13.01.07 08:01 | Rispondi al commento |


Il patto col diavolo
Le grandi menzogne:
la globalizzazione benefica e le guerre umanitarie o esportatrici di democrazia

Emilio Quadrelli. Intervista a un soldato italiano reduce dall'Afghanista e dall'Iraq

"Lo spirito di conquista unito a una radicata convinzione di essere un grado umano superiore, che giustifica ampiamente fino a legalizzarla la dominazione, sembra il frame 'culturale' che informa il nuovo combattente"

"La controguerriglia psicologica ha lo scopo di
annichilire sul nascere qualunque tentativo di resistenza da parte delle popolazioni per creare un totale asservimento allo strapotere messo in campo dagli 'operatori umanitari"

"E' normale che almeno il 70% delle operazioni belliche siano oscurate o non compaiano da nessuna parte. Si tratta di operazioni coperte, così come tutta la conduzione della guerra è in qualche modo sotterranea. E' vero per la guerriglia psicologica così come per altro. Per es. le operazioni di "bonifica" (villaggio raso al suolo, lo si fa passare per operazioni contro postazioni ribelli (c'è sempre Al Qaeda!) Ciò che è mostrato è fatto in modo ridicolo, sempre dopo e con materiale selezionato., se ci fai caso, non si vede mai il campo di battaglia a operazione conclusa ma sempre in una fase iniziale o si tratta di riprese del tutto simulate dove qualcuno recita la parte dell'assaltatore e, senza essere inquadrato, qualcuno spara qualche colpo fingendo di essere della guerriglia. Tanto è vero che non si vedono mai le armi che vengono usate negli assalti. . Il fosforo bianco è quello che ha fatto più scalpore semplicemente perché tutti ne sono venuti a conoscenza ma per arrostire i terroristi i modi sono tanti, ovviamente non possono essere mostrati"

"Il 1° problema che devi affrontare è far capire chi comanda. Devi togliere a quella popolazione ogni punto di riferimento e azzerare qualunque tipo di autorità, di qualunque tipo. Devi fargli capire che la loro vita e la loro morte dipendono solo da te"

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 13.01.07 07:57 | Rispondi al commento |


Le grandi menzogne:
globalizzazione benefica e guerra umanitaria

Emilio Quadrelli

"Lo spirito di conquista unito a una radicata convinzione di essere un grado umano superiore, che giustifica ampiamente fino a legalizzarla la dominazione, sembra il frame 'culturale' che informa il nuovo combattente"

"La guerriglia psicologica ha lo scopo di annichilire sul nascere qualunque tentativo di resistenza da parte delle popolazioni e creare un totale asservimento allo strapotere messo in campo dagli 'operatori umanitari"

"E' normale che almeno il 70% delle operazioni belliche siano oscurate o addirittura ufficialmente non compaiano da nessuna parte. Si tratta di operazioni coperte, così come tutta la conduzione della guerra è in qualche modo sotterranea. E' vero per la guerriglia psicologica così come per altro. Per es. le operazioni di "bonifica" (vd villaggio raso al suolo). Raramente se ne sente parlare e, quando capita, le si fanno passare per operazioni contro postazioni ribelli (i villaggi sono sempre "ribelli"). In realtà le battaglie ufficiali, quelle contro insediamenti della guerriglia, sono solo una piccola parte di quanto avviene sul campo, anche se sono le uniche continuamente mostrate"

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 13.01.07 07:49 | Rispondi al commento |


La globalizzazione si porta dietro il mostro della guerra
Nella guerra non ci esistono missioni di pace né liberatori
Alla faccia di chi finora l'ha negato distribuendo medaglie d'oro e sproloquiando sui media!

Ricevo da don Aldo

Agghiacciante la confessione di un militare italiano (i nostri eroi di Nassiryia!):

La controguerriglia psicologica ha lo scopo di annientare la volontà del nemico. Non lasciargli speranze

Devi fargli capire che la loro vita e la loro morte dipendono solo da te che loro non sono niente

Vai in giro con il blindato e ti scegli un obiettivo a caso e poi cominci a corrergli dietro. A volte, dopo averlo fatto correre per un bel po' lo lasci andare, altre lo schiacci e lo lasci spiaccicato come una formica

Nei tuoi confronti devono sentirsi come degli insetti, capire che tutto dipende da te e che loro non hanno alcun diritto e possibilità di opporsi

Altro sistema importante è la violenza verso le donne davanti agli uomini della famiglia. Far fottere la moglie, la madre o la sorella da 5-6 militari davanti ai maschi della famiglia è un modo per fargli perdere completamente l'autostima e farli regredire in uno stato catatonico dal quale non si riprendono più

Poi mitragliare, mentre passi, senza alcun motivo i passanti

(per dirla con Michael Ratner, dirigente del Centro americano per i diritti costituzionali, "La nuova legislazione antiterrorismo rappresenta un colpo di stato a livello legale. Costituisce il sovvertimento dei diritti fondamentali fino a oggi esistenti a livello costituzionale

(Emilio Quadrelli, da Alias n. 49/2006)

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 13.01.07 07:44 | Rispondi al commento |


Università Politecnica delle Marche, NON Università POLITECNICO delle Marche!!! Pur essendo un'ateneo di fama e dimensioni minori rispetto il Politecnico di Milano non mi sembra carino sbagliarne il nome.

Giuliano Latini 13.01.07 02:01 | Rispondi al commento |


Ecco un bellissimo articolo di Sole24 ore del 2000 dove un certo Hoffe dice che essa è benefia e ci sarà comunque perché riguarda (udite, udite!) la diffusione di cultura, arte, informazione, bellezza... fino alla repubblica universale (sig), "un nobile ideale per cui lottare, una felice condizione che in tempi neanche tanto lontani abbraccerà l'umanità intera"
Ma vi rendete conto? Il governo neocon tenta la conquista del mondo e il maggiore giornale economico del paese parla di "felice ideale"!? Non ho parole!
Occorre dunque "favorire in tutti i modi la globalizzazione,offrendole un adeguato sussidio politico-giuridico (pure!). Una struttura di questo genere fornirà a suo avviso le migliori condizioni per la fioritura della pace, del diritto, dei diritti: sarà una struttura democratica federale che si aggiungerà agli stati e darà a ogni essere umano la qualifica, oltre che, poniamo, di francese e di europeo, di cittadino del mondo."
"La storia dell'umanità è una storia di globalizzazione, è un destino che ha avuto inizio con l'uomo e del quale ora vediamo solo segnali più chiari e inequivocabili che nel passato (evviva!). La parola d'ordine della globalizzazione richiede moralmente il superamento dei confini nazionali, un nuovo ellenismo (!) aperto alle differenze sociali e culturali; non un imperialismo culturale da parte delle aree europee, giapponesi, nordamericane, bensì un insieme armonioso di concetti e asserzioni universali. Neppure vi sarà una lingua unica prevaricatrice quanto una comunità di lingue tramite le quali praticare quello scambio di argomenti, visioni ed esperienze che è l'elemento vitale della democrazia."
Ma va' in Iraq a vedere l'armonioso insieme!
.. e sarebbero questi i vati che i giornali economici tanto seri producono?
Mi viene da rigettare...

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 12.01.07 18:20 | Rispondi al commento |


Bertoncello, sei un amore!
Forse volevi scrivere Giulio?
Spero di rileggerti altre volte
L'uomo è un virus sulla faccia della Terra.
Alla fine ci saranno anticorpi che lo annienteranno, e il pianeta continuerà senza di noi, finalmente in pace.
Comunque è curioso, ci sono alcuni che prima negavano il disastro climatico e ora escono a dire che è troppo tardi per fare qualunque cosa.
Sarà lo stesso anche per la democrazia?
Prima ridicolizzano chi vuole salvarla e poi ci metteranno una pietra tombale sopra?
Dunque per alcuni il momento di riflettere non ci sarà mai?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 12.01.07 18:10 | Rispondi al commento |


Il FMI , la BM, il WTO nacquero per coordinare i paesi del mondo e aiutarli a conseguire maggiore benessere e progresso
Ma negli anni essi sono caduti progressivamente sotto il controllo USA e sono diventati di fatto strumenti potentissimi della colonizzazione neocon del pianeta a tutto e solo vantaggio di potenti multinazionali a base USA svincolate, come si è preteso, da qualunque regola di mercato o di diritto.
L'America neocon non ha imposto a tutti solo la guerra infinita come mezzo di colonizzazione del pianeta e di depredazione delle risorse ma ha soggiogato le economie e le politiche dei vari paesi ai propri interessi.
Noi possiamo anche incollerirci per le aggressioni che gli USA hanno fatto al Cile, all'Afganistan e all'Irak e, ora, alla Somalia
ma le aggressioni statunitensi non sono solo quelle fatte con le armi, sono le potenti intrusioni alle economie e alle politiche dei paesi del mondo, intrusioni che sconfessano di fatto qualunque dichiarazione di democrazia o di libero mercato.
Ricordo ancora i vaneggiamenti decentranti
che un giornale economico e serio come Sole24 ore scrisse quando si cominciò a parlare di globalizzazione, avvampo ancora di vergogna al solo pensarci, non è nemmeno pensabile scrivere certe sciocchezze. E non fecero meglio The Independent o Wall Street Journal. Che sequela di idiozie e di ipocrisia!
Non diversamente coloro che, pagati o servi delle amministrazioni neocon, si affannavano (illustri nomi di scienziati pure!) a negare il disastro climatico come invenzione dei menagrami, e tutto per giustificare sempre e comunque le sciagurate scelte americane e la grande arroganza di un paese che meriterebbe molta meno considerazione e molto più biasimo.
Questo se nel mondo vi fosse più ragionevolezza e meno conformismo.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 12.01.07 18:06 | Rispondi al commento |


PREVISIONI:
2007 anno più caldo del secolo
2008 anno più caldo del secolo
2009 anno più caldo del secolo
2010 anno più caldo del secolo
2011 scompaiono le barriere coralline
2012 il mediterraneo aumenta gradualmente di 1cm l'anno.
2013 emergenza alimentare
2014 emergenza sanitaria
2015 il blog di beppe grillo viene chiuso per propaganda e attività "terroristica"
2016 guerra civile in italia ed altri paesi europei
2017 le api si estinguono
2018 una macchina del tempo invia un agente speciale a sopprimere adamo ed eva

giuio bertoncello 12.01.07 13:59 | Rispondi al commento |


Vorrei aggiungere un piccolo contributo.

Molte volte pensando ai cittadini dei paesi poveri pensiamo a persone diverse da noi, abituate a vivere con poco, ai quali il nostro tenore di vita non sarebbe possibile in quanto la terra "fallirebbe" immediatamente. Si fa la beneficenza, ci sono le missioni, ci sono le ONG che con quel poco che hanno cercano di migliorare la vita a un'infinità di bisognosi.

Mi piacerebbe se anzichè continuare a contrapporre noi a loro si cercasse di stabilire quali sono i beni indispensabili per ogni persona (cibo, acqua potabile, il frigorifero, il riscaldamento domestico ecc.) e da moi si cominciasse veramente a ragionare sul nostro stile di vita, non diminuendo i consumi e quindi il benessere in sè (perchè molti non vi rinuncierebbero) ma sostituendo ciò che oggi "costa molto" da un punto di vista ambientale con beni e prodotti meno inquinanti, costosi, riducendo al minimo gli sprechi.
Lì entra in gioco il consumatore, le nostre scelte e l'informazione gioca un ruolo fondamentale, la scuola in primis, ma anche internet e le chiacchierate al bar.

Mattia Saccenti 12.01.07 13:14 | Rispondi al commento |


Avanti, tutti a Roma !
Beppe ci è andato, a Palazzo Chigi; dobbiamo farlo anche noi. Beppe ci è andato "con" noi, e noi con lui; ma di fatto era solo.
IL BELGA s'è trovato davanti 1 persona, e IL BELGA ha potuto così permettersi di sghignazzargli davanti, e di tenerlo a bada coi suoi borbottii e le sue facce demenziali.
Voglio vedere quando si troverà fuori dalla finestra 20.000 persone, tutte con una maglietta bianca, e la scritta rossa: RESET.
Allora, quando si fa ?
Ci diamo il giusto tempo per preparare la cosa, nei minimi dettagli.
E i media che non riusciamo ad attrarre, ce li creiamo noi. Coinvolgiamo tutti i produttori indipendenti, tutti i contro-informatori audio-visivi, e allaghiamo il web con le immagini della nostra protesta. Dobbiamo pensare a tutto. Perchè IL BELGA non pensa niente.
Dobbiamo coinvolgere, senza gesti plateali e controproducenti, almeno 1 spettatore su 50 degli spettacoli di Grillo. Che porti almeno un'altra persona di sua conoscenza. Dobbiamo invadere di appelli la rete. Chi ha un sito suo, lo usi. Chi ha un blog suo, tutti i giorni ricordi l'appuntamento. Usate tutti le vostre e-mail, scrivete anche ai vostri professori universitari. Spiegate la cosa. Si tratta di fare massa critica. Una protesta pacifica.
Un'occasione simbolica, non operativa, però necessaria.

SENZA VISIBILITA' PUBBLICA, CHI VUOLE CAMBIARE LE COSE RIESCE SOLO A CAMBIARE SE STESSO...

Stiliamo un elenco di messaggi che andremo ad alzare e a gridare davanti al palazzo del BELGA.
Dividiamoci secondo le nostre competenze. Coordiniamoci a livello nazionale. Facciamo uscire la nostra iniziativa dell'ambito degli amici di Grillo. Chiamiamo tutti, tutti, purchè ognuno rinunci ai suoi SIMBOLI.

Non vogliamo simboli di destra o di sinistra, o di altro ancora: vogliamo fare delle proposte.
Dobbiamo smettere di "APPARTENERE" a qualcosa. Bisogna chiamare tutti, e F A R E, qualcosa...

ADESSO E' ARRIVATO IL MOMENTO DI ESPORRE NOI STESSI, CON INTELLIGENZA...

franco bardo 12.01.07 13:03 | Rispondi al commento |


sara' anche un premio Nobel ma pur di difendere le sue idee( piu' o meno condivisibili) sul FMI si dimentica che l'Argentina non ha rimborsato 14 miliardi di dollari ai sottoscrittori dei Bond statali,inchiappettando migliaia di risparmiatori.
altro che scelte autonome.

giovanni scampini 12.01.07 12:59 | Rispondi al commento |


Niente di strano...sapevamo che la globalizzazione sarebbe stata questa.
Ma nessuno ha fatto niente per fermarla. Perchè?
E perchè nessuno si oppone, va a protestare etc.. In fondo stiamo tutti peggio e quasi tutti non vediamo possibilità per il famoso e pretestuoso "lungo periodo".
E allora? Come mai tutti zitti?

Marco Mereu 12.01.07 12:49 | Rispondi al commento |


Ho sentito su euronews che l'italia è l'ultimo paese in europa nello sviluppo delle energie rinnovabili...Mentre i governi erano impegnati nello sviluppo delle assimilabili abbiamo dimostrato di utilizzare le risorse per interessi particolari ed immediati...ridicoli come sempre...
Si possono prendere molte iniziative per migliorare il nostro pianeta...ma basta poco a volte: fare una passeggiata invece di prendere la macchina per fare 300 metri o 1 kilometro...fa anche bene alla salute...certo così non si risolveranno tutti i problemi, ma è quel poco che tutti possono fare. Invece di continuare a lamentarci facciamo qualcosa tutti insieme...ca..o!!!!

gabriele boscolo 12.01.07 12:07 | Rispondi al commento |


Carissimo Beppe,
seguo da anni le tue esacerbate sfuriate, spesso con contenuti importanti e, ahimè, unici nel panorama dell'informazione italiana.
Come mai ancora niente sulla escalation di Crazy George?
Scherzi a parte, credo che stia diventando sempre più urgente la nascita di un movimento politico che ci faccia uscire da questa situazione folle, da morte della democrazia.
Un movimento politico senza fascisti vecchi e nuovi (diffusissimi, nei più vari travestimenti da destra fino la centro, con qualche non poi tanto sorprendente solida presenza a sinistra), senza vecchi stalinisti (presenti anch'essi un po' ovunque), senza integralisti di alcun tipo (compresi i capezzonpannellaboninoteodori!) a partire da quelli cattolici, un movimento laico ma non antireligioso, tollerante che provi a risollevare questo disastrato paese e tentare di dare un serio contributo di fare dell'europa qualcosa di decente.
Se lasciamo fare a questa accozzaglia di banditi, improvvisatori e piazzisti improbabili ci si prepara un gran brutto futuro.
Grazie comunque per quello che già fai.
Un abbraccio
Antonio

Antonio Pettena 12.01.07 12:01 | Rispondi al commento |


OT
#################################################

Ora mi dovete spiegare come si fa a dire al Papa di RASSEGNARSI sulla questione delle coppie di fatto!

E' normale (e logico) che il Pontefice difenda il valore della famiglia, sarebbe scandaloso ed innaturale se facesse l'esatto contrario!

Ed allora mi spiegate come mai il Prc se ne esce con certe affermazioni?

#################################################
Clicca sul mio nome per leggere il post.

Fabrizio Di Luca 12.01.07 11:18 | Rispondi al commento |


Sono uno dei tanti che ancora non hanno l'ADSL.
Si potrebbe avere anche il testo scritto delle interviste e dei vari filmati? Parlo a nome di quelli che non possono ottenere il servizio, e per quelli che non se lo possono permettere.
Grazie.
Ario.

ario bertacca 12.01.07 10:31 | Rispondi al commento |


La Banca Mondiale, il Fondo Monetario Internazionale il WTO, o organizzazione internazionale del commercio, sono organismi internazionali che controllano l'economia e la politica del mondo.
Nulla può essere fatto se non sotto il loro permesso o per loro volere.
Anche stati come la Russia o l'immensa Cina, per poter ampliare i loro commerci, hanno dovuto inchinarsi e richiedere il loro permesso e hanno dovuto sottostare ai loro imperativi inderogabili.
Essi sono organismi totalitari, che agiscono a loro totale discrezione, nessuno contatta chi li dirige, nessuno può incidere democraticamente sulle loro decisioni, non ci sono meccanismi democratici per eleggere i loro vertici o per contestarli, nessuno può criticare le loro scelte, ed essi hanno già distrutto paesi con gravi difficoltà come l'India o cbloccato lo sviluppo di quelli che sono orrendamente depredati delle loro risorse dalle multinazionali occidentali come l'Africa (v il Congo) e hanno segnato la rovina di stati emergenti come alcuni paesi asiatici o di stati che andavano benissimo come l'Argentina
mentre le loro decisioni sono inderogabili e inappellabili e se nessun governo nazionale ha la potestà di entrarci, essi invece possono dare condanne e punizioni a governi che non sono stati succubi ai loro voleri e possono decretarne la rovina
Ngli ultimi anni la gestione di questi organismi è stata assunta dal governo USA e con Bush soprattutto essi hanno preso una forte valenza politica con lo scopo di imporre al mondo, mediante ricatto economico, i principi di un falso libero mercato che in realtà intende porre come unico despota e padrone del mondo l'imperiaslimo statunitense
Anche l'Europa soggiace ai comandi di questi organismi e naturalmente anche l'Italia
mentre noi starnazziamo beccandoci tra di noi stupidamente per avere le penne rosse o azzurre come fanno i polli di un pollaio, la decisione di come saremo cucinati in pentola viene presa in un altrove di cui i media non ci dicono nulla

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 12.01.07 09:56 | Rispondi al commento |


1
La BM Banca Mondiale, o Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo, o World Bank è un organismo internazionale dell’ONU
Nasce nel 45 per finanziare la ricostruzione dei paesi colpiti dalla guerra (Italia e Giappone, poi altri) e dà finanziamenti ai paesi in difficoltà purché accettino politiche neoliberiste.
I paesi partecipanti mettono dei fondi (come un privato mette soldi in banca) che sono investiti in prestiti ai paesi poveri in cambio di tassi spaventosi che non si estinguono mai. Molti paesi africani hanno già reso 30 volte la somma avuto ma non sono ancora usciti dal pagamento degli interessi.
La BM impone ai loro commerci e alle loro produzioni regole dure che arricchiscono i paesi ricchi e hanno distrutto molte economie (vd Argentina).
LaLa BM finanzia grandi opere pubbliche, dighe, acquedotti, aeroporti.. ma i vantaggi vanno alle imprese costruttrici che non sono mai del paese povero ma di poche multinazionali; queste opere producono spesso danni gravissimi: contaminazione del suolo, evacuazione della popolazione, peggioramento del clima, desertificazione.. Un es.: le migliaia di enormi dighe che la BM ha finanziato nel mondo con grave danno ambientale e umano.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 12.01.07 09:43 | Rispondi al commento |


2
Dal 97 la BM finanzia la lotta alla corruzione e al terrorismo e si è presa compiti politici di destra, sotto l’egida USA
Falsità: la BM dichiara di difendere l’acqua ma protegge le multinazionali che vogliono privatizzarla, di difendere il cibo e l’ambiente ma finanzia gli OGM, di tutelare la salute ma appoggia le multinazionali chimiche dei brevetti e dei costi alti dei farmaci a fronte di epidemie come l’AIDS, di aiutare lo sviluppo ma comprime le economie locali, impedendo i commerci e privatizzando le risorse e i servizi
Da ente per lo sviluppo dei paesi disastrati dalla 2° guerra mondiale, è diventata lo strozzino dei paesi poveri per arricchire i più ricchi
Gli USA hanno il 16.4% dei diritti di voto, Giappone 7.9%, Germania 4.5%, Francia e UK 4.3%, le decisioni più importanti sono a maggioranza qualificata dell'85% e un solo paese (vd USA) può bloccare qualsiasi riforma. Oggi la BM è strumento di Bush che può ricattare un paese povero, danneggiando la sua sovranità ed economia. L’organismo è politico e nega quello stesso libero mercato a cui si appella, incidendo pesantemente sul mercato stesso

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 12.01.07 09:41 | Rispondi al commento |


Fatemi capire....Joseph E. Stiglitz, vincitore nel 2001 del premio Nobel per l'Economia, professore di Economia e Finanza presso la Columbia University, è stato consigliere di Bill Clinton durante il primo mandato e, dal 1997 al 2000, senior vice president e chief economist della Banca mondiale e non è riuscito a fare nulla di concreto che scrivere qualche libro?!?!?! Non lo so...rimango un pò perplesso!

Michell Best 12.01.07 09:30 | Rispondi al commento |


Tutto molto interessante, segnalo l'assenza dai testi, secondo me, di un parametro tutt'altro che trascurabile nella vicissitudine del mondo: l'etica.
Se dappertutto o quasi, la classe dirigente è guidata principalmente da interessi suoi personali, d'altra parte nemmeno i criminali, per paradosso, hanno più i codici che una volta impedivano loro di ammazzare, dico per dire, un bambino.
Per non parlar della gente comune, che nella maggior parte dei casi nemmeno sa di esistere.
Altro che buoni propositi.
CP

Cecilia Palandri 12.01.07 09:28 | Rispondi al commento |


E' ovvio che le cose che uno non sa sono tante, è naturale, ma il web è una immensa ricchezza e ci permette di colmare ogni lacuna
Questo blog parla di cose molto nette e importanti: "i danni della globalizzazione e le colpe dei massimi organismi internazionali come BM, FMI e WTO" che stanno distruggendo il mondo
Che c'entrano certi post?
E' ovvio che la massa di quelli che scrivono non ne sa nulla. Potrebbero colmare la loro ignoranza cercando di informarsi! Invece cambiano argomento, scrivono posti stupidi, si sprecano in insulti razzisti, fanatici ecc. con post insulsi, sciocchi, rozzi o colmi di pregiudizi. Pura esibizione di vuoto mentale! La figura che fanno è tristissima, non se ne accorgono?
Capisco che magari sapranno tutto su Materazzi o Cogne o la Gregoriacci e vedo che nemmeno leggono gli altri post come se fosero paghi della loro bella somaraggine, ma intervenire a sproposito, fuori tema o ripetendo cose nemmeno vere (come il tizio che impesta col post: "Ho letto sull'Espresso.." che è pure un falso) o occupare come dementi spazi con onduline o crocette dà un'idea piuttosto deprimente della loro intelligenza
Mi rendo conto che la tv non ci dice nulla dell'Europa, figuriamoci se ci spiega cosa sono BM, FMI, WTO, GAT, GAS e altri biechi sistemi di sfruttamento e predazione del mondo ma abbiamo il diritto-dovere di informarci
C'è wikipedia, ci sono motori come Google o Virgilio, che ci vuole?
Se solo un terzo del tempo che molti sprecano per scrivere inutilità fosse destinato alla loro formazione e informazione, sarebbe un bene per tutti, ma sembra che abbondino i mezzi analfabeti, che sanno scrivere stupidaggini, ma non sanno leggere o cercare

Quando ho letto che alcuni ritenevano una sciocchezza parlare delle api che rifiutano i fiori delle piante OGM e ho letto che ignoranza ci sia ancora sulla contaminazione biologica.. mi sono cadute le braccia
Il male non è essere ignoranti ma essere fieri della propria ignoranza!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 12.01.07 09:03 | Rispondi al commento |


BEPPE A S. REMO X "IL MEGLIO" COME UNA VOLTA - VOGLIAMO VEDERE SE PIPPO TI LASCIA CARTA BIANCA

Roberto Cazzin 12.01.07 08:57 | Rispondi al commento |


Caro Beppe
così però i video del tuo blog non posso vederli.
A casa non ho l'adsl (abito in campagna e la telecom non me lo fornisce. Sic!) Su Google li scarico in ufficio e poi li guardo a casa. Sul sito che stai usando per l'intervista a Stiglitz come farò?
Grazie per la comprensione
Giuseppe Polito

Giuseppe Polito 12.01.07 08:42 | Rispondi al commento |


@@Luca Fineschi

Carlo Giuliani
nel calendario,
Uto P.I.A. D'Elica 11.01.07 06:31

@@

Se ci sarà mai

un calendario con i deficenti

al posto dei santi và bene...
Tanto con tutte le troie che vanno sui calendari
uno con i deficenti se non altro risulterebbe originale.
Luca Fineschi 11.01.07 15:39 |

Nel caso,la terremo in considerazione.

Uto P.I.A. D'Elica Commentatore certificato 12.01.07 05:35 | Rispondi al commento |


Il giorno che si riuscirà ad abbattere l'arroganza e il menefreghismo statunitense nei confronti del resto del mondo vivremo sicuramente in un mondo migliore... ho solo paura che quel giorno non arrivi mai.

Massimo Lotto 12.01.07 01:36 | Rispondi al commento |


Stop alle stragi di erba.
Cosa fumeremo nel futuro ?

Chicco Barattoli 12.01.07 01:35 | Rispondi al commento |


Come risulta singolare l'economia mondiale quando, come accade ad esempio in Italia, neppure le assicurazioni considerano più accettabile dover far fronte a dei rischi, è una contraddizione in termini ma è così.
L'assicurazione dovrebbe farsi carico di rischi e per questo ottenere un "premio" dal cliente. D'altra parte esse nacquero proprio per accollarsi le incertezze dei trasporti marittimi in epoche di pirati e corsari: l'armatore vendeva la nave completa del suo carico all' “assicurazione” ante litteram prima della partenza della nave, poi se la nave non giungeva a destinazione ebbene l'armatore non subiva alcun danno, se non il mancato guadagno derivante dalla successiva – una volta la nave pervenuta a destinazione - vendita del carico della nave, dato che la nave ed il suo carico erano già state vendute prima che tutto andasse perduto. Se invece tutto andava liscio e la nave giungeva a destinazione allora nel contratto di vendita di nave e carico all'assicurazione vi era una clausola che stabiliva il diritto dell'armatore di rientrare in possesso della propria nave completa del suo carico restituendo l'ammontare ricevuto dall'assicurazione al momento dell'acquisto prima della partenza della nave più un ulteriore importo come "premio" appunto all'assicurazione per essersi accollata il rischi del viaggio insicuro della nave. Oggi non è più così, le assicurazioni pretendono che si paghino "premi" differenziati a seconda del luogo ove si stipula l'assicurazione, a seconda dell'oggetto dell'assicurazione, in campo automobilistico per esempio a seconda se assicuro una golf od una panda, a seconda del titolare dell'auto, se è un uomo o una donna, a seconda della sua età, a seconda se è neopatentato o meno. Insomma una miriade di cavilli, di lacci e laccioli volti ad annientare praticamente qualsivoglia situazione di pericolo, sterilizzando in pratica ogni rischio.

Giovanni Funaro 12.01.07 00:09 | Rispondi al commento |


Come si può pretendere che imprenditori, commercianti, banche ed ogni altro attore del mercato - che non sia il debole, debolissimo "utente" o il lavoratore dipendente - si accollino a loro volta dei rischi qualsiasi se la medesima categoria – le assicurazioni – che per antonomasia è preposta ad accollarsi dei rischi rifiuta di farlo, giammai!
Gli unici alla fine a restare con "il cerino in mano" sono appunto i lavoratori dipendenti ed i consumatori.
Bellissima questa globalizzazione, è come una partita con l'inghippo, praticamente una parte deve stabilmente farsi carico, a questo mondo, di rimetterci, altrimenti tutti gli altri come possono realizzare degli utili?
Il problema che non è che si fa a turno a rimetterci no, affatto, le cose sono talmente ben congeniate che sono sempre i medesimi a rimetterci! EVVIVA! Sarebbe ora che tutti noi si prenda atto della condizione in cui siamo stati costretti dalle regole "drogate", "truccate", inique, stabilite dai più forti e finalmente si contestino e se ne stabiliscano di nuove, diverse maggiormente equilibrate, imponendole usando l'unica arma cui i "forti" sono sensibili: il consumo. I consumatori resteranno in questa situazione di sudditanza finché continueranno a fare i consumatori "programmati" dalla pubblicità e dalla cultura del consumismo, appunto, inculcataci. Per affrancarci da tale sudditanza è necessario che si trovi la forza di smettere il nostro comportamento consumistico attuale per assumerne uno nuovo di consumismo intelligente o per meglio dire "particolarmente attento ad indirizzarsi verso "controparti" accettabili per il loro atteggiamento meno economicamente estremista".
I partiti politici del futuro sono le associazioni, le aggregazioni di consumatori, hai perfettamente ragione Beppe: non c’è multinazionale del farmaco che tenga, VINCEREMO NOI!

Giovanni Funaro 12.01.07 00:07 | Rispondi al commento |


ciao,beppe trovo questa tua intervista molto importante cosi' le risposte del nobel stiqlitz.questi meccanismi dell'economia globale non si possono conoscere sui media,se non a orari notturni e in modo parziale.trovo che se anche un premio nobel pensa che noi consumatori possiamo avere una parte nelle decisioni del pianeta sia un ottimo stimolo. tu lo fai da sempre e parlando con la gente mi accorgo(oltre al fatto che molti conoscono il tuo blog) che sempre piu' persone non credono nelle verita' tv e attraverso il tuo blog , la rete in genere cresce la voglia di sapere ,dire la propria opinione e per quanto mi riguarda, esser anche pronto a boiccottare prodotti di industrie super inquinanti in ogni modo . io anche se ho sempre contestato certe logiche distruttive da non molto sto cercando di ridurre i consumi in prima persona. penso che molti altri stiano capendo che incominciare a dire no a inquinamenti folli no ai segreti di stato no all'indifferenza verso gli altri come a roma sull'autobus dove quel ragazzo con handicap e' stato lasciato solo contro tre persone giudicati delinquenti da tutti, ma da nessuno fermati sia bello e importante. voglio solo dire continua beppe che questa organizzazzione ,onda chiamala come vuoi sta crescendo qua' in spagna dove ho vissuto ultimamente ,condividendo con altre persone di diverse nazionalita' operazioni riciclo e boiccottaggio del lato diabolico della globalizzazzione .usiamo davvero la tecnologia per migliorare la condizione e il lato umano di ognuno di noi in particolare di chi e' nato nei paesi del terzo mondo e sicuramente quando dovremmo su fatti concreti fare sentire la voce dei consumatori saremmo in tanti a opporci a questa logica economica che favorisce solo una ristrettissima minoranza dai poteri occulti e diabolici. grazie davvero di avermi permesso stasera di essere sul tuo blog e non davanti alla tv del nulla.

antonio m. Commentatore certificato 11.01.07 23:41 | Rispondi al commento |


OT
#################################################

In giro sento alcune vocine STRANE sull'esecuzione di Saddam Hussein.

Difatti c'è chi sostiene che l'ex rais NON SIA MORTO!

Leggete queste tre ipotesi sulla FALSA ESECUZIONE DI SADDAM...

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER LA NOTIZIA.

Fabrizio Di Luca 11.01.07 23:40 | Rispondi al commento |


ma la cina non è un paese che non rispetta moltissime regole etiche ?
e a livello di diritti umani non è messa peggio di quasi tutti gli altri luoghi definiti stati del mondo ?

gioia gabriele 11.01.07 23:30 | Rispondi al commento |


SCUSATE L'O.T. MA QUESTA E' IMPORTANTE VISTO CHE RIGUARDA LA COMUNICAZIONE ( COSA CHE FACCIAMO ANCHE QUI!)
SENTITE:
RIPORTO LE PAROLE DI CARRA, UN PARLAMENTARE E QUINDI NON UN FRUTTIVENDOLO CON TUTTO IL RISPETTO PER I FRUTTIVENDOLI..LEGGETE:

SI TRATTA DI UNA RIUNIONE DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE
PER L’INDIRIZZO GENERALE E LA VIGILANZA
DEI SERVIZI RADIOTELEVISIVI DEL GIOVEDI'2 FEBBRAIO 2006, QUINDI POCO PRIMA DELLE ELEZIONI...MOMENTO FONDAMENTALE PER UNA DEMOCRAZIA!

"Quesito 19
Carra

Per sapere:
quali disposizioni vengano date alle testate giornalistiche indipendentemente dall’inizio effettivo del periodo di par condicio. In particolare quali disposizioni vengano date in ordine alla distribuzione dei tempi tra maggioranza e opposizione;
quali siano gli elementi distintivi tra la comunicazione riservata all’attività di Governo e quella riservata alle forze politiche. Distinzione indispensabile per valutare la divisione del tempo in due terzi nei quali va assicurata netta separazione tra notizie riguardanti il Governo e attività delle forze di maggioranza;
se la Direzione generale voglia impedire da qui alle elezioni politiche la confezione e la messa in onda del “panino”. Tecnica che sommando genericamente i tempi del Governo e quelli della maggioranza finisce con il garantire i due terzi del timing complessivo del servizio ai partiti di maggioranza, con il risultato che, ogni servizio lascia alla maggioranza l’ultima parola, la più autorevole di attenzione;

CAPITE?...L'ULTIMA PAROLA E' QUELLA PIU' AUTOREVOLE DI ATTENZIONE!!
QUINDI DELLE DUE L'UNA, O CARRA DISSE UNA CAZZATA O I NS POLITICI DI SINISTRA SONO LEGGERMENTE...DISTRATTI!
INFATTI, CHE HANNO COMBINATO I NOSTRI APPENA ANDATI AL POTERE? HANNO ELIMINATO IL 'PANINO TELEVISIVO' MA LASCIANDO-ANCORA!- L'ULTIMA PAROLA?..INDOVINATE A CHI? A QUELLI CHE L'HANNO SEMPRE AVUTA PER I PREC. 5 ANNI! ALLA DESTRA!!!
E POI CI LAMENTIAMO QUANDO CI CHIAMANO COGLIONI?ANCHE SE LE COGLIONATE LE FANNO SOPRATUTTO I NS POLITICI???

Dino Colombo 11.01.07 19:51 | Rispondi al commento |


NO SCUSATE ma se domani si scopre una cellula terroristica in GERMANIA...gli USA che fanno? vanno A BOMBARDARE PURE LA GERMANIA?....O CHESSO'...IN OLANDA...BOMBARDANO PURE L'OLANDA?...o i corpi africani hanno meno importanza di quelli olandesi o tedeschi????....o italiani.....

Dino Colombo 11.01.07 19:29 | Rispondi al commento | Discussione


Jacopo della Quercia Commentatore certificato

hai ragione,ma quando ci vuole , ci vuole

e non è mia abitudine........

pisano.mirella 11.01.07 19:18 | Rispondi al commento |


A parte le considerazioni ovvie sulla falsità delle
religioni 'rivelate', il problema è la loro pretesa
di immischiarsi con le faccende dello Stato, della
vita privata delle persone.
Da 1700 anni i Papi, siccome non riescono a farsi
ubbidire dai fedeli, si rivolgono al braccio armato
dei governi per ottenere la sottomissione.
Si riempiono la bocca della parola 'libertà'
(Ma solo dal 1945...) poi invece vogliono che i
carabinieri obblighino la gente a seguire i precetti
morali della fede, premono in continuazione sui
governi perché facciano leggi che obblighino ad
adeguarsi alla morale della Chiesa.
Il Papa è un tiranno.
Odia la vita.
Perché vuole impedire per legge a due persone che si
amano di sposarsi?
Perché non si fa' dare liberamente i soldi da chi si
crede cattolico, invece di ottenere dal governo esenzioni
e sovvenzioni per milioni e milioni di euro?
Gli islamici non sono da meno...

Eugenio B.
paganesimo

E. Belcampo 11.01.07 19:13 | Rispondi al commento | Discussione


<< QUESITI

Un paio di giorni fa Max Stirner ha posto un quesito interessante a tutti i bloggers che criticano, costruttivamente o distruttivamente, la globalizzazione in atto.

Chi chiede a gran voce il superamento dell'unico sistema di organizzazione socio-economica mondiale sopravvissuto al secondo millennio propone un'alternativa ?

Ascoltando l'intervista di Stiglitz si evince che anche alcuni luminari dell'economia tendono a correggere l'attuale sistema dall'interno, cercando di combatterne le sperequazioni.

Avete idee diverse ? Cosa ne pensate ?

JdQ

***
Key: globalizzazione, Stiglitz, bloggers, Stirner, alternative
***

Jacopo della Quercia Commentatore certificato 11.01.07 11:32
*********************

Domande pertinenti, Jacopo..
Visto che c'è sempre di mezzo il famoso PIL, io partirei rileggendomi qualcosa sulla Decrescita, inclusa la prefazione che fa Beppe al libro di Maurizio Pallante..

(ciccare a destra del blog, sotto Libri)

Paola Bassi 11.01.07 18:04

***************


Ciao Paola, grazie per aver intercettato il mio post di stamattina, avevo smarrito la speranza di poterne discutere circa 6 ore fa.
Cercherò di farmi una cultura "bignamesca" sull'argomento decrescita, è da un po' che me lo riprometto.

Ciao
JdQ

Jacopo della Quercia Commentatore certificato 11.01.07 19:06 | Rispondi al commento |


P.s.
In Turchia,il pastore tedesco ha tenuto un profilo bassissimo.Quì in Italia,fa quel che vuole,rompe,rompe e rompe ancora.
Mandiamolo nell'Oltregiuba,liberiamocene.
Joseph


joseph pane 11.01.07 18:58

--------------

qualcuno spieghi a questo quà che il pastore tedesco A CASA SUA cioè in VATICANO può fare e dire ciò che vuole.......

silvia bada 11.01.07 19:02 | Rispondi al commento | Discussione


silvia bada 11.01.07 18:54 |

a chi ti riferisci

a prodi

ma guarda a prodi sarebbe piaciuto fare la spia, ma in realta era solo un lecca cu....lo
prima, durante, dopo,

altro non sà fare

pisano.mirella 11.01.07 19:01 | Rispondi al commento | Discussione


I controlli fiscali da ora in poi terranno conto anche del tenore di vita. E' una delle indicazioni contenute in un atto firmato da Visco.E' l'Atto di indirizzo per gli obiettivi di politica fiscale nel 2007-2009. L'amministrazione dovrà' puntare - scrive il vice ministro all'Economia- ad una selezione dei soggetti sulla base delle manifestazioni di capacita' contributiva e della osservazione delle realtà'. Al setaccio anche il fenomeno delle partite Iva e della numerosità' delle società'.

Giuseppe Campa Commentatore certificato 11.01.07 18:59 | Rispondi al commento |


9 gennaio 2007 - Comunicato RdB CUB Pubblico Impiego

C’E’ CHI LAVORA E C’E’ CHI CHIACCHIERA
È COSI’ O SIAMO DI FRONTE ALLO SMANTELLAMENTO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE?
documento-analisi della Conferenza "DAL PUBBLICO IMPIEGO UN’ OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO -
Un’analisi dell’evoluzione della Pubblica Amministrazione alla luce dell’ultimo Conto Annuale 2005 della Ragioneria Generale dello Stato" - Roma, martedì 9 gennaio 2007


Siamo di fronte ad un campagna diffamatoria e criminalizzante contro i pubblici dipendenti, presentandoli come fannulloni e parassiti, in realtà il vero obiettivo è la pubblica amministrazione da colpire nella sua funzione sociale di garanzia dello stato sociale e dei rapporti tra stato e società per introdurre un nuovo modello. Un modello subordinato alle esigenze di competitività delle aziende e alle scelte politiche del governo, non più garante di uno stato sociale affidato al mercato. Così si recuperano le risorse erogate alla pubblica amministrazione e si trasformano in profitto diritti e garanzie sociali, un vero affare che trova facilmente catoni che si scagliano contro l’infame dipendente pubblico. La scelta dell’inefficienza della pubblica amministrazione per garantire i privati viene così pagata dal dipendente pubblico che si trova ad essere criminalizzato e rischia persino il proprio posto di lavoro, la colpa, aver creduto di lavorare al servizio dello stato.
ALCUNE IDEE PER DIFENDERE LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E RILANCIARNE LA FUNZIONE SOCIALE:
· È NECESSARIO INDIVIDUARE UNA NUOVA FUNZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E UN NUOVO MODELLO?
La necessità di una nuova dimensione sociale della P.A. è senz’altro indispensabile ma :
- un conto è razionalizzarla per renderla più vicina al cittadino e consentirgli di esercitare diritti e utilizzare servizi sociali quali
...
continua
http://www.rdbcub.it/rassegna_stampa.htm

giampiero puddu 11.01.07 18:58 | Rispondi al commento |


@@@ O.T.per la madonna,ed altro @@

Allora,riepilogando.
Il controspionaggio esiste per combattere gli spioni di altri Stati che vogliono rubare i tuoi segreti.

Lo spionaggio,quindi è un male (Scaramella ed il senatore Guzzanti ne sono la prova).

Allora perchè i pezzi da novanta(chili a gamba) del Vaticano difendono il prete spia?

Come mai Giuda,in quanto spia,è stato,dai preti, condannato all'inferno ed il prete che "vendeva i suoi concittadini"al nemico lo volevano fare arcivescovo di Varsavia?

Gli stessi preti,pretendono e,a noi italiani in particolare,di insegnarci la morale.Pretendono di indicarci la via da seguire.

Pensateci gente.Unitevi a me:

(((((((( Spediamoli nell'Oltregiuba ))))))))
Jospeh

P.s.
In Turchia,il pastore tedesco ha tenuto un profilo bassissimo.Quì in Italia,fa quel che vuole,rompe,rompe e rompe ancora.
Mandiamolo nell'Oltregiuba,liberiamocene.
Joseph

joseph pane 11.01.07 18:58 | Rispondi al commento |


10 gennaio 2007 - Comunicato RdB CUB Pubblico Impiego

PI: NICOLAIS MINACCIA GLI STATALI
SU LIQUIDAZIONI, MOBILITÀ E CONTRATTI
LE RdB-CUB ANNUNCIANO UNA STAGIONE DI LOTTE

"Giornata intensa quella di ieri per il Ministro della Funzione Pubblica Nicolais, la mattina ad un convegno sulla Pubblica Amministrazione della Uil e il pomeriggio alla presentazione del libro di Ichino sui "Fannulloni" organizzato dal sindacato dei giovani dirigenti pubblici", commenta Giuliano Greggi responsabile nazionale RdB-CUB P.I.
"E’ difficile non ironizzare sul fatto che coloro che si candidano a riorganizzare la Pubblica Amministrazione non sono nemmeno in grado di organizzare un convegno, visto il rilevante numero di invitati rimasti fuori dalla presentazione del libro a causa della limitata capienza della sala", prosegue Greggi. "Meno divertente è constatare che il Ministro ha ribadito a platee diverse gli stessi concetti: scippo della liquidazione anche per i lavoratori pubblici, per alimentare i Fondi pensione gestiti da Cgil, Cisl e Uil, in cambio del rinnovo dei contratti in cui si prevede l’uso selvaggio della mobilità e tutte le norme idonee ad accompagnare i processi di smantellamento della Pubblica Amministrazione"
"Questi provvedimenti - dichiara il responsabile RdB P.I. - inseriti nel famigerato Memorandum sul quale stanno lavorando i dirigenti della Funzione Pubblica insieme a quelli di Cgil Cisl e Uil, e che a detta del Ministro sarebbero in dirittura d’arrivo, oltre a fare i conti con la litigiosità interna della maggioranza, dovranno vedersela con il malcontento crescente nel Pubblico Impiego, che da anni paga un prezzo pesantissimo in termini economici, di diritti e di dignità, e non è più disposto a sottostare ad altre vessazioni".
"Le RdB-CUB P.I. contestano fermamente l’idea di Pubblica Amministrazione proposta da Nicolais,

...

continua

http://www.rdbcub.it/rassegna_stampa.htm

giampiero puddu 11.01.07 18:54 | Rispondi al commento |


G L O B A L I Z A Z I O N E ? ?


ma perchè........

in Polonia gli SPIONI li fanno dimettere anche da PRETI......

..... e in ITALIA li fanno Presidenti del Consiglio???


.........màh...........bòh.............

silvia bada 11.01.07 18:54 | Rispondi al commento | Discussione


Mi dispiace pubblicare un commento poco attinente al post, ma credo sia necessario:
Esiste una sentenza della Corte Costituzionale sulla legge 264/99 che sostiene: “il numero chiuso è un criterio che non penalizza gli studenti motivati e meritevoli”…Che lingua è? Non li penalizza, ma non li privilegia neanche, si potrebbe controbattere. Ma la cosa che io chiederei a chi ha formulato quest’assurdità è: esiste un'unità di misura per la motivazione? Si misura in litri, etti, coulomb? Mi venga spiegato. Se sì, con delle domande a risposta multipla? Ma la cosa più ridicola è il fatto che con lo stesso criterio si debba misurare la preparazione di un giovane che ha appena superato un esame di stato, sostenuto con membri del medesimo ministero. Se il giovane è stupido, ignorante o non “idoneo” a frequentare l’università, che venga bocciato all’esame di scuola superiore, no?
Ci risparmia l’università, e ci risparmiamo noi di sentirci dire cose senza senso come “selezionare gli studenti idonei agli studi medici, e dirottare gli altri verso corsi di studi più adatti”.Insomma è una cosa normale che uno studente debba affidare il suo futuro ad un colpo di fortuna o ad una (eventuale) grazia di qualche santo generoso o di qualche divinità misteriosa?

È giusto il fatto che scegliere la facoltà a cui iscriversi debba diventare una partita al Black Jack? Sì, perché di culo si parla, quando si tratta di contendersi 300 posti di studente con 3300 persone…anzi, 293 posti, non dimentichiamo che 7 sono riservati agli extracomunitari, i quali si presentano generalmente in 4 o 5, “vincendo” così il concorso senza dover rispondere che a un paio di quesiti.

L’Università degli Studi di Napoli Federico II, per l’anno accademico 2006/2007, ha abbassato il numero degli studenti ammessi da 293 a 263, ed aumentato il contributo da pagare da € 16 ad € 50. Tutto ciò è accaduto senza che in ambiente accademico si sollevasse una sola voce che chiedesse “perché?”...BEPPE, SIAMO ITALIANI MEDI

Michele Di Mauro 11.01.07 18:47 | Rispondi al commento | Discussione


Caro Staff del blog di Beppe Grillo, adesso ve lo dico chiaramente: siete degli str..zi.
Cancellate commenti sensa insulti e senza parolacce, ma che in qualche modo potrebbero intaccare il modo di sentire dei vostri "aficionados", e lasciate commenti che gridano vendetta sia per la parzialità che per la stupidità.
Non è questo il modo di agire: non ve ne importerà niente, ma sappiate che alla fine si capirà di che pasta siete fatti.

Cia, ciao, baci, baci, e cose simili.

Margherita Grassi 11.01.07 18:44 | Rispondi al commento |


Certi commenti sono veramente fuori luogo... E da anni ormai che si parla di sviluppo sostenibile di aziende che oltre al profitto devono pensare all'impatto socio-ambientale che la loro produzione ha nel mondo. Noi dobbiamo riciclare i nostri rifiuti, consumare meno energia, non gettare le carte fuori dai finestrini delle auto, non fumare nei luoghi pubblici e altre cose molto giuste. Perchè le aziende mondiali comprese quelle americane non possono rispettare delle semplici regole di educazione socio-ambientale. Non siamo delle cose siamo delle persone e penso che tutti abbiamo il diritto di vivere dignitosamente la nostra vita se lo vogliamo. Quindi è giusto secondo me che il profitto venga un po' messo da parte nei conteggi dei bilanci e si dia più spazio e credito alle aziende che operano bene rispettando le persone che vi lavorano e l'ambiente che le circonda. Tanto penso che un po' di soldi in meno non gli modifichino la qualità della vita. Ecco secondo me la comunità politica internazionale deve lavorare su queste cose, magari tassando di più le imprese che sfruttano le persone e che non si comportano bene con l'ambiente e questo deve valere anche per le aziende americane. Perchè non si può mettere una tassa di importazione sui paesi che non hanno firmato il protocollo di Kioto, perchè non usare lo stesso strumento sui paesi che non danno le giuste garanzie sociali e lavorative alle persone? Credo che la risposta sia solo imputabile al fatto che gli Stati Uniti sarebbero tra questi paesi.
ciao a tutti.

alex berna 11.01.07 18:42 | Rispondi al commento |


Se qualcuno ieri ha visto Otto e mezzo, sarebbe così gentile da spiegarmi, in sintesi, CHE COSA HA DETTO PANNELLA? Perché io tra Beccaria, lo storicismo e il relativismo, non ci ho capito un ca..o!

Gabriel Quintini 11.01.07 18:34 | Rispondi al commento |


Ciao Beppe,
ti invio, anche per tutti i tuoi utenti, il link alla registrazione "pirata" che Radio Radicale ha fatto del Conclave di Caserta.

http://www.radioradicale.it/la-diretta-dei-lavori-del-conclave-di-caserta

michele lembo 11.01.07 18:33 | Rispondi al commento |


La Croce Rossa (Cicr) ha esortato per la Somalia di adottare "ogni precauzione necessaria per risparmiare e proteggere i civili". "Le operazioni militari in corso, inclusi i recenti raid aerei, hanno causato ulteriori vittime nel sud del paese", deplora il Cicr in un comunicato pubblicato a Ginevra. L'organizzazione non dispone di informazioni di prima mano sul numero di vittime nel sud, una regione - ha precisato il portavoce Vincent Lusser - di difficile accesso.

Bartolomeo Nicolotti Commentatore certificato 11.01.07 18:31 | Rispondi al commento |



hei dello staff: non va mica bene cosi' !!

ho impiegato un 15 minuti per rispondere con le rime al sig. Saletti, e poi mi avete bloccato il post: cavolo !!, adesso devo andar via e non riesco a rispondere a questo comunistello.

ambrogio carugatti 11.01.07 18:23 | Rispondi al commento |


Comunista sarai te e chi non te lo dice! Si parla di coerenza, non di idee politiche, bischero!

Saletti Walter Commentatore certificato 11.01.07 18:31 | Rispondi al commento |


Bravi, bravi davvero!!
Saletti Walter 11.01.07 17:49


hei dello staff: non va mica bene cosi' !!

ho impiegato un 15 minuti per rispondere con le rime al sig. Saletti, e poi mi avete bloccato il post: cavolo !!, adesso devo andar via e non riesco a rispondere a questo comunistello.

ambrogio carugatti 11.01.07 18:23 | Rispondi al commento | Discussione



Avete notato come negli ultimi 10-15 anni, in sostanza da quando il sistema Sovietico è crollato, le dinamiche socio-politiche-etologico-culturali Italiane, siano cambiate ?

La stragrande maggioranza degli Italiani ha la netta impressione di essere governata da un branco di incapaci che hanno il solo scopo di rimanere inchiodati alla poltrona! Sarà poi vero?

Io dico di si! In sostanza una delle tante strategie messe in atto dall'attuale "TRASVERSALMENTE PARLANDO" classe dirigente, è quella di indebolire il popolo, sia da un punto di vista economico che psicologico. Tutto questo si fa solo con l'appoggio totale dei mass-media!

ITALIANI: Uomini e donne oberati fino al collo da impegni di lavoro (altrimenti le sole 8 ore non bastano più nemmeno per pagare l'affitto o la rata del mutuo), impensieriti dalle tasse e dagli oboli (vedi multe dei vigili), preoccupati dall'inestricabile burocrazia, insospettiti dai dati statistici sulle amanti o gli amanti sfascia-famiglie dietro ogni angolo...dalla criminalità dilagante e via discorrendo!

OVVIO, tutto ciò ha un perchè!

DISTOGLIERE IL CITTADINO DALLA PARTECIPAZIONE POLITICA, VERA INSIDIA ALLA POSIZIONE DI POTERE CONQUISTATA!

Ecco perchè si rende la vita così difficile al popolo! Chi ha tante preoccupazioni, con il piffero che ha tempo o voglia per gli incontri politici del dopocena, dei meeting e della partecipazione in generale!

P.s. VI SEMBRA NORMALE CHE ALLE ELEZIONI DELL'ANNO SCORSO C'ERANO ESATTAMENTE LE STESSE FACCE, GLI STESSI PROTAGONISTI IMBALSAMATI DI DIECI ANNI ADDIETRO? NON E' FORSE, QUESTA UNA GRAVE ANOMALIA ED UNA RIPROVA,SEMMAI CE NE FOSSE stato BISOGNO, DI QUANTO DETTO IN PRECEDENZA?

Marco Presti 11.01.07 18:18 | Rispondi al commento |


La globalizzazione delle parole

La storia ha i suoi cicli che si ripetono, molti sostengono, ma difficilmente la storia ed i suoi cicli riescono ad indicarci la via più conveniente da percorrere.
Ciò potrebbe avvenire perché nonostante la “sostanza storica” sia ciclica, la sua “forma” è variabile e multiforme, tanto che si potrebbe azzardare una distinzione tra “progresso” ed “evoluzione” della storia umana.
EVOLUZIONE è una acquisizione di comportamenti/strumenti/esperienze naturalmente tese al miglioramento del rapporto di causa ed effetto sulla vita, mentre PROGRESSO è l’induzione artificiale dei bisogni/desideri/sogni tesa al miglioramento del rapporto costo/ricavo sul bilancio delle multinazionali.

manuela bellandi Commentatore certificato 11.01.07 18:17 | Rispondi al commento | Discussione


@@@ paola bassi

Ciao paola, ho commentato a riguardo alla 22.32 di ieri chiaramente, per farti un estremo sunto, siamo come davide contro golia, purtroppo abbiamo pure la fionda scassata, nel senso, chi tira i fili, e' potentissimo, cambiare qualcosa a riguardo e' davvero impresa titanica.

Alla prossima.

ivo serentha Commentatore certificato 11.01.07 18:13 | Rispondi al commento | Discussione


Sfogliando qualche pagina del mese di gennaio dell'anno scorso ho letto le lettere inviate da PECORARO SCANIO BERTINOTTI E DI PIETRO sulle primarie dei cittadini. Tutte belle parole, bei paroloni come le promesse della DEMOCRAZIA CRISTIANA.
Gli interventi erano sui fondi per l'energia alternativa.
Vorrei che anche voi sfogliasse le pagine del gennaio 2006 e vorrei capire come mai c'è il silenzio di BEPPE sui TRE IMBROGLIONI che ho citato prima.
GRAZIE

Luigi Vicedomini 11.01.07 18:10 | Rispondi al commento |


<< QUESITI

Un paio di giorni fa Max Stirner ha posto un quesito interessante a tutti i bloggers che criticano, costruttivamente o distruttivamente, la globalizzazione in atto.

Chi chiede a gran voce il superamento dell'unico sistema di organizzazione socio-economica mondiale sopravvissuto al secondo millennio propone un'alternativa ?

Ascoltando l'intervista di Stiglitz si evince che anche alcuni luminari dell'economia tendono a correggere l'attuale sistema dall'interno, cercando di combatterne le sperequazioni.

Avete idee diverse ? Cosa ne pensate ?

JdQ

***
Key: globalizzazione, Stiglitz, bloggers, Stirner, alternative
***

Jacopo della Quercia Commentatore certificato 11.01.07 11:32
*********************

Domande pertinenti, Jacopo..
Visto che c'è sempre di mezzo il famoso PIL, io partirei rileggendomi qualcosa sulla Decrescita, inclusa la prefazione che fa Beppe al libro di Maurizio Pallante..

(ciccare a destra del blog, sotto Libri)

Paola Bassi 11.01.07 18:04 | Rispondi al commento |


La grande truffa culturale.

Il modo in cui noi pensiamo, ragioniamo, emaniamo
leggi, concepiamo i rapporti con gli altri, in cui
viviamo con la famiglia e gli amici, il modo in cui
scherziamo, concepiamo la città, lo stato, l'organizzazione
dello Stato,
il modo in cui ammiriamo e aspiriamo alla Bellezza,
alla Salute, alla Felicità, all'Amore, al Sesso,
è Pagano, perché è lo stesso che avevano gli Egizi
6000 anni fa', è lo stesso che ci hanno tramandato
i Greci, gli Etruschi e i Romani.
Nel bene e nel male.
E' una grande menzogna dire che le nostre radici sono
cristiane e giudaiche.
Queste due culture, trapiantate in Occidente, hanno
fatto quasi solo guai, e hanno inculcato un odio
tremendo verso la corporeità e la conoscenza.
Ancora oggi, stiamo cercando di liberarcene e ne
paghiamo le conseguenze storiche.
L'arrivo dell'Islam è una minaccia seria sulla strada
per la Liberazione.

Eugenio B.
paganesimo

E. Belcampo 11.01.07 17:56 | Rispondi al commento |


@ Francesco Maurici

DUBBI
Le cose dette da Stglitz sono molto interessanti e condivisibili.
Tutte le volte che leggo di PIL di Economia e di cose del genere, mi sorgono però dei dubbi..... delle questioni a cui non riesco razionalmente a darmi risposte. SONO l'UNICO?
Ma perchè il PIL deve sempre AUMENTARE?
Hanno persino inventato il termine "STAGNAZIONE" per descrivere una situazione di "non" aumento.
Ma PERCHE'?
Se una azienda guadagna 100 monete, e con questo guadagno è in attivo molto bene,
paga i propri dipendenti
ed investe anche per il futuro;
se l'anno dopo fà lo stesso eccellente risultato perchè diventa "STAGNANTE"?
NON capisco.
Questa frenetica corsa all'aumento degli utili anno dopo anno porta alla follia, all'aumento dell'inquinamento, al sempre maggior consumo delle risorse naturali, all'auto distruzione del genere umano perchè sul pianeta terra tra qualche anno non ci saranno più le risorse per sostenere queste frenetiche corse al rialzo. PERCHE' non ci si accontenta di stare "normalmente bene"?
QUALCHE ECONOMISTA MI PUO' PER PIACERE DARE UNA RISPOSTA FACILMENTE COMPRENSIBILE?
grazie.
f52@libero.it
----------------------------------------------------------
E' semplice: perchè dobbiamo inseguire il tasso di crescita del denaro!!! Prova a leggere questo: http://la-tela.blogspot.com/2006/09/come-il-denaro-crea-se-stesso.html

Andrea Gianni 11.01.07 17:55 | Rispondi al commento |


E' fuori tema, lo so.

Mi rivolgo ai leghisti, escluso GINO SERIO (uno dei pochi leghisti con un po' di materia grigia); mi immagino i post e i titoli della Padania se la strage di Erba l'avesse compiuta un'extracomunitario. Purtroppo l'hanno compiuta delle persone del profondo Nord e allora tutti muti e rassegnati, non una sola parola di condanna, vero? Bravi, bravi davvero!!

Saletti Walter Commentatore certificato 11.01.07 17:49 | Rispondi al commento | Discussione


OFF TOPIC FILIBUSTIERE.

CAPITAN PANNELL'UNCINO CHIAMA IL...

Il piratatelefonino di Caserta, tenuto acceso nella tasca della giacca di Marco Pannella, era collegato con Radio Radicale trasmettendo in diretta una parte dell'intervento di Romano Prodi.

Rivolto ai conclavernicoli il Prodi ha affermato:
"il 2007 deve essere l'anno del cambiamento".

"Dobbiamo spiegare al nostro popolo che cosa stiamo facendo".

Ponendo come primi punti:
Formazione, lavoro e la famiglia.

non sono mancate le famose frasi del tipo:
"abbiamo bisogno di decisioni coraggiose".

Un passaggio l'ha speso anche per le "energie rinnovabili" e sulla necessità di "regolamentare le Autorità".

Dopodichè, una volta scoperta la diretta pirata si è interrotto.
Ovviamente Pannella ha difeso la trasmissione ribadendo che Radio radicale da anni trasmette le riunioni della camera.

Una nota: la voce del Prodi arrivava a Radio radicale meno chiara rispetto a quella del leader radicale.

Com'era quella canzone?... Pioggia di stalle su di noi...

Ah, santa impertinenza!

POPOLINO ATTRAVERSO IL TELEFONINO.

By Gian Franco Dominijanni

Gian Franco Dominiyanni (domini) Commentatore certificato 11.01.07 17:49 | Rispondi al commento | Discussione


ot, ma importante:
Un'esplosione misteriosa scuote l'Iran
Nel pieno della notte di mercoledì, è stata sentita un'esplosione nella città di Kermân, accompagnata poi da un grande frastuono che ha risuonato in tutta la zona tra le montagne delle province di Yazd ed Ispahan. Dalle prime indagini è stato sicuramente escluso un incidente aereo, perché nessuna linea aerea ha segnalato nulla, né alcuna società di trasporto aereo internazionale ha denunciato la scomparsa di uno dei suoi aerei.
Alcuni hanno ventilato l'ipotesi della probabile presenza di un aereo militare straniero, o di un eventuale esperimento nucleare sotterraneo.
La tensione è tuttavia è alta, perché qualsiasi episodio inaspettato può acuire la crisi nucleare in atto tra Iran e Israele.

Andrea Gianni 11.01.07 17:44 | Rispondi al commento |


DUBBI
Le cose dette da Stglitz sono molto interessanti e condivisibili.
Tutte le volte che leggo di PIL di Economia e di cose del genere, mi sorgono però dei dubbi..... delle questioni a cui non riesco razionalmente a darmi risposte. SONO l'UNICO?
Ma perchè il PIL deve sempre AUMENTARE?
Hanno persino inventato il termine "STAGNAZIONE" per descrivere una situazione di "non" aumento.
Ma PERCHE'?
Se una azienda guadagna 100 monete, e con questo guadagno è in attivo molto bene,
paga i propri dipendenti
ed investe anche per il futuro;
se l'anno dopo fà lo stesso eccellente risultato perchè diventa "STAGNANTE"?
NON capisco.
Questa frenetica corsa all'aumento degli utili anno dopo anno porta alla follia, all'aumento dell'inquinamento, al sempre maggior consumo delle risorse naturali, all'auto distruzione del genere umano perchè sul pianeta terra tra qualche anno non ci saranno più le risorse per sostenere queste frenetiche corse al rialzo. PERCHE' non ci si accontenta di stare "normalmente bene"?
QUALCHE ECONOMISTA MI PUO' PER PIACERE DARE UNA RISPOSTA FACILMENTE COMPRENSIBILE?
grazie.
f52@libero.it

Francesco Maurici Commentatore certificato 11.01.07 17:39 | Rispondi al commento | Discussione


Per chi non avesse capito che significa la parola
STRUMENTALIZZAZIONE:
Dopo ogni delitto ognuno a dire: guarda quelli! Noi invece...
Capita un altro delitto e succede la cosa inversa:
ah, voi qui e là etc. etc.
I fatti, le statistiche interessano a pochi.
Il fatto che l'immigrazione abbia aggravato i problemi
di un paese già pieno dei suoi delinquenti e di
problemi culturali e strutturali, passa in secondo
piano a causa della strumentalizzazione e del
sensazionalismo.
Questo lo sa bene chi ci comanda e ci schiaccia:
preti, papi, finanzieri, politici, generali, industriali.
Quando lo impareremo?

Eugenio B.
paganesimo

E. Belcampo 11.01.07 17:36 | Rispondi al commento |


Anche questa cretinata che ripetono continuamente gente di Lega Nord ...su bianchi e neri ,,guelfi e ghibellini ..alla lunga rompe solo le p.

Quale sarebbe il programma politico ? Queste stronzate?

Poi cerchi di spiegare ( a Loro) una cosa ed invece di rispondere sull'argomento cosa fanno ?: ..sei scema..sei pazza, ehi tu , querelo, minaccio , chi IO...insulti ..
Ma vada dar via il c...


Elisabetta elisa 11.01.07 17:36 | Rispondi al commento | Discussione


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

COSA SI NASCONDE SOTTO L’ATTACCO USA IN SOMALIA?

GIUSTIFICATO CON PRESENZA DI AL QUAEDA?

CHI CI GUADAGNA?

Clicca e leggi.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Federico Darco 11.01.07 17:31 | Rispondi al commento |


SE SCOPPIA UN'ALTRA GUERRA SAREMO TOMBE NELL'ALTA MAREA PERCHE' LE BOMBE NON CAMBIANO IDEA!!!

Tu stai vivendo come se nel mondo
tutto andasse bene... mentre sta scoppiando
una terza guerra mondiale che farà sparire il nostro sogno di vita
e ogni albero e casa che butteranno giù
sarà segnato con il sangue tuo
le cattedrali crolleranno e vedo sprofondare i simboli
che per secoli ci hanno ingannato e ci hanno fatto credere che tutto ciò per cui abbiamo vissuto e lottato fossero portatori della verità indiscussa e di uno stile di vita che ci ha portato all'autodistruzione
e sgorgheranno fiumi di sangue dalle città infette
mentre vedo avanzare uomini con le vanghe
che cominciano a scavare e a seppellire i morti di questa follia
perche in nome del profitto
hanno maciullato l'Italia, il mondo e i diritti umani
e tutto sarà fatto per rinnovare ciò che stà già morendo.

mario rossi 11.01.07 17:20 | Rispondi al commento |



Questi sono i FATTI signora mamma ...e ne cito solo 2.
Per quanto riguarda quanto lavorano in Brianza ..lasciamo perdere ...
Per quanto riguarda fare il manager CHI LORO????
I cui figli sono mantenuti dai genitori fino a ..sempre ..

Ma vah la!

1) Sonya Caleffi è accusata dell'omicidio di 12 pazienti
con iniezioni d'aria, e del tentato omicidio di altri tre
Condannata a 20 anni
l'infermiera killer di Lecco

2) MILANO - Il gip del tribunale di Lecco ha convalidato il fermo di Maria Patrizio, indagata per l'infanticidio aggravato del figlio Mirko, annegato a 5 mesi nel bagnetto, oggi i funerali del bimbo
28 maggio 2005

Elisabetta elisa 11.01.07 17:18 | Rispondi al commento | Discussione



A quella str di elisabetta ( minuscolo )

E poi chi sarebbe razzista scusa ???


"In Brianza tipi del genere sono i più diffusi .
Ritengono inoltre di essere di origine celtica .
Il signore che sorride col sacchettino in mano è il tipo etnico più diffuso : ossia come dimostrare 60 anni già a 40 (fisicamente e non).
La signora fa parte di quelle belle e grandi donne che hanno loro ...ad onore del vero mancano occhialoni anni 60 con lenti spessissime e vestiti color cammello .
Grazie."

peppe comi 11.01.07 17:16 | Rispondi al commento | Discussione


-----> Donatella Chiaravalle

SADDAM SGOZZATO......


è chiaramente una bufala DEL CACCHIO.....

il "taglio" sul collo è chiaramente (e goffamente) falso!


..... e poi sti fenomeni ce potevano almeno mette un pò de sangue anche sul lenzuolo bianco..... dato che è stato "sgozzato"....


-----> http://www.cistannomassacrando.biz/index2.html

|
|
|
|
V

silvia bada 11.01.07 17:16 | Rispondi al commento |


NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

CHI VOTA, MANTIENE IN VITA TUTTE 'STE SCHIFEZZE!

UN GOVERNO NON VOTATO E' UN GOVERNO SPACCIATO!

QUESTO E' IL VERO RESET!!!

Franco Neri 11.01.07 17:14 | Rispondi al commento |


SE SCOPPIA UN'ALTRA GUERRA SAREMO TOMBE NELL'ALTA MAREA PERCHE' LE BOMBE NON CAMBIANO IDEA!!!

Tu stai vivendo come se nel mondo
tutto andasse bene... mentre sta scoppiando
una terza guerra mondiale che farà sparire il nostro sogno di vita
e ogni albero e casa che butteranno giù
sarà segnato con il sangue tuo
le cattedrali crolleranno e vedo sprofondare i simboli
che per secoli ci hanno ingannato e ci hanno fatto credere che tutto ciò per cui abbiamo vissuto e lottato fossero portatori della verità indiscussa e di uno stile di vita che ci ha portato all'autodistruzione
e sgorgheranno fiumi di sangue dalle città infette
mentre vedo avanzare uomini con le vanghe
che cominciano a scavare e a seppellire i morti di questa follia
perche in nome del profitto
hanno maciullato l'Italia, il mondo e i diritti umani
e tutto sarà fatto per rinnovare ciò che stà già morendo.

mario rossi 11.01.07 17:12 | Rispondi al commento |


Cosa e' successo?

Nessun leghista che ci porta la contabilita' sulle cicche che rubano gli extracomunitari?

Mah!Forse non e' successo nulla dalle vostre parti.
Meglio cosi'!

antonio ciardi Commentatore certificato 11.01.07 17:09 | Rispondi al commento |


Oggi una nuova bufera si abbatte su Consorte e Sacchetti la Finanza blocca 9,5 milioni di euro

Oggi una nuova bufera si abbatte su Consorte e Sacchetti la Finanza blocca 9,5 milioni di euro, Sarà la verità che emerge?La bufera giudiziaria per Giovanni Consorte, ex presidente di Unipol Ass., e per il suo vice Ivano Sacchetti, indagati con la nuova accusa di appropriazione indebita e false attestazioni sociali in relazione a una plusvalenza da 9,5 mln di euro ottenuti con una vendita immobiliare.

E’quanto riportano diversi quotidiani spiegando che si e’ giunti a una svolta in uno dei filoni dell’inchiesta della Procura di Roma sulla scalata di Unipol Ass. alla Bnl. In particolare, La Repubblica riporta che “tra Roma e Bologna a Consorte e Sacchetti sono stati sequestrati 9,5 mln di euro. Il meccanismo, spiegano gli inquirenti, e’ simile a una truffa, anche se si e’ deciso di contestare un altro reato. Nei mesi in cui la compagnia assicurativa preparava la scalata a Bnl, si decideva di dismettere una serie di immobili”, poi venduti a sorpresa a un immobiliarista romano, Vittorio Casale, “per un prezzo decisamente inferiore al reale valore di mercato”. red/pev.

Sono dodici le persone indagate dalla procura della capitale nell’ambito del filone d’inchiesta sulla tentata scalata di Unipol a Bnl culminato con una operazione della Guardia di Finanza caratterizzata da sequestri e perquisizioni.

A Giovanni Consorte, Ivano Sacchetti, l’imprenditore Vittorio Casale, oltre all’appropriazione indebita, è attribuito anche l’articolo 2635 del codice civile, cioe’ l’infedelta’ a seguito di dazione o promessa di utilita’.

In questi giorni Piero Fassino andava prodigando il Riformismo all’Emiliana…..speriamo che non siano questi gli esempi anche se erano di casa nella sede nazionale dei DS a Roma, erano anche Tesserati ai DS è tenuti in alta considerazione erano i geni della Finanza….

DOPO CASERTA, IO SPERO CHE SI PORTI AVANTI IL RIFORMISMO DEGLI ITALIANI CHE LAVORANO E PRODUCON

ernesto scontento 11.01.07 17:06 | Rispondi al commento |


HO UN IDEA CHE NON MI PARE CATTIVA.

DOBBIAMO SPINGERE E CHIDERE ALL'EUROPA E AL PRESIDENTE DELL'UNIONE EUROPEA, CHE VENGANO INTRODOTTI PARAMETRI DI EFFICIENZA DEI SERVIZI AI CITTADINI PER RESTARE O ENTRARE A FAR PARTE DELL'EUROPA. ACCANTO AL FATTORE PIL (CHE NON SERVE A UN CAZZO) DOBBIAMO SPINGERE L'EUROPA A INTRODURRE LE STELLETTE A QUEI PAESI CHE GARANTISCONO LIVELLI ELEVATI DI SERVIZI AI CITTADINI. su: SANITA', ISTRUZIONE, GIUSTIZIA E PRESTAZIONI ASSISTENZIALE. PROMUOVERE QUINDI MAGGIORI FINANZIAMENTI A QUEI PAESI CHE DANNO MAGGIORI GARANZIE IN QUESTO.
SAREBBERO FACILI ANCHE VERIFICHE (PENSO PER ESEMPIO AI TEMPI MEDI PER UN PROCESSO.....AD INVIARE ISPETTORI A SORPRESA NEGLI OSPEDALI...)
COSI MOLTI GOVERNI CHE PENSANO DI ESSERE AL SETTIMO POSTO AL MONDO...PER INDUSTRIALIZZAZIONE (IN UN EPCA POST-INDUSTRIALE..) SI ACCORGEREBBERO IN BASE AI SERVIZI..DI ESSERE NEGLI ULTIMI POSTI.

Solo cosi possiamo spingere i governi nazionali a fare qualcosa di serio per il cittadino invece di fare solo i loro interessi lontani dalle esigenze di tutti noi.
SOLO QUANDO CE' UN INTERESSE POLITICO, CHE LE COSE POSSONO CAMBIARE...

SE SCRIVIAMO TUTTI ........

DARIO PANEBIANCO 11.01.07 17:05 | Rispondi al commento |


Da "Investire oggi di ieri"

"La Repubblica di ieri riporta che Calisto Tanzi è tornato nel settore alimentare, in un’azienda attiva nel settore dei succhi di frutta. I tre processi italiani sono ancora nella fasi preliminari, solo la class action USA inizia a dare qualche frutto concreto. "

Ma questo non dovrebbe essere in GALERA per tutti i soldi che ha fregato ai poveri diavoli ???

peppe comi 11.01.07 17:02 | Rispondi al commento |


Siamo noi che dobbiamo ucire dal WTO che ci sta mangiando VIVI!

Ray Milano Commentatore certificato 11.01.07 17:01 | Rispondi al commento |


Scusa, Filippo, non sto bene e sono stanca e la grammatica ne ha risentito
Ma spero che tu abbia ricevuto il concetto
che criticare gli altri è interessante e facile, fare del bene per conto proprio è un po' più difficile
Ma probabilmente sei giovane e hai una vita intera per passare dalla distruzione alla costruzione
Vado perché sto male
Auguri
e a risentirti

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 17:00 | Rispondi al commento |


STEFANO MONTANARI
STAMATTINA E' STATO OSPITE A RADIO RADIO
CHE DIRE:
E' STATO GRANDE, GRANDE ED ANCORA GRANDE

frasi significative:
"la scienza non la si può mettere ai voti"

alla osservazione "Mario Tozzi ha affermato che il problema principale è il traffico e le automobili, gli inceneritori sono un problema secondario"

Stefano Montanari ha replicato:
"le affermazioni vanno supportate da studi scientifici e tali studi dimostrano che ci sono città in cui le nanopolveri prodotte dall'inceneritore della zona sono pari a 17 volte quelle prodotte dalle auto circolanti nella stessa area"

ha aggiunto"senza supporto di studi scientifici si fanno solo chiacchere da bar"

Altri concetti espressi:
"tutto si modifica nulla si distrugge",

cioè bruciando non scompare un bel nulla, anzi oltre al materiale che immettiamo nel bruciatore si trasforma anche l'ossigeno libero nell'atmosfera che quindi si combina col materiale originario dando luogo ad una massa doppia, rispetto a quella di partenza, di sostanze tossiche e molto spesso cancerogene.

ALTRA NOTIZIA IMPORTANTE CHE HA DATO PER CAPIRE COME LA COSA E' REGOLATA NEL MONDO:
"STATI UNITI: SU 22 NUOVI INCENERITORI PROGRAMMATI NE SONO STATI BLOCCATI BEN 17, E SU QUEI 5 COSTRUITI PENDE UNA SENTENZA FEDERALE"

Si è espresso anche sul fermo della auto:
affermando che si bloccano le auto diesel che producono le polveri grossolane PM10, mentre si lasciano circolare le nuove diesel con filtro Antiparticolato, che ogni 500 km percorsi fanno un'operazione di pulizia dei filtri trasformando le polveri PM10 accumulate in nanopolveri 10 volte più fini quindi capaci di penetrare nel nucleo delle cellule umane, che non vengono rilevate dagli strumenti, ma che lui ha ben rilevato ed individuato con certezza in quanto vi è presente una sostanza rilasciata dai filtri antiparticolato.

STEFANO GRAZIE DI ESISTERE

PS: PER TUTTI ANCORA UN PICCOLO SFORZO PER IL MICROSCOPIO, MANCANO ANCORA CIRCA 60.000 EURO.

Luca Bianchi 11.01.07 16:59 | Rispondi al commento |


Dal giornale "la padania"

Se c’è una cosa che non quadra nell’inchiesta sulla strage di Erba è quello che gli specialisti chiamano il “profilo criminale”. Difficile immaginarsi Olindo Romano trasformato in belva, sua moglie Rosa in gelida complice ed entrambi in abilissimi dissimulatori. Qualcuno dice che anche i tre manovali di Parma che hanno ammazzato il piccolo Tommaso Onofri hanno avuto il coraggio di andare davanti alle telecamere e professarsi, in perfetta tranquillità, innocenti e anche Erika e Omar non hanno esitato a dare la colpa «agli albanesi» per quanto successo nella villetta di Novi Ligure. Vero, però nel primo caso a parlare c’erano i precedenti penali e i pareri di chi conosceva i criminali e nel secondo sono bastate un paio d’ore di intercettazioni ambientali. Nel caso di Erba invece non c’è niente di tutto questo, anzi, tutto su Romano e sua moglie sembra portare nella direzione opposta rispetto a quella in cui si sono indirizzate le indagini.
Per farsene un’idea basta fare un giro per Canzo, dove la coppia ha abitato per dodici anni fino al 2001.
----------
Ma che belle personcine!!
Sono entrati con in mano un coltello piu' grande del bimbo
hanno ucciso, martoriato i corpi, bevuto il sangue...
e noi dobbiamo farcene un idea?
Dobbiamo andare a Canzo e chiedere?

Sono assassini criminali. Punto e basta!!!

antonio ciardi Commentatore certificato 11.01.07 16:56 | Rispondi al commento |


PISTOLOTTI E GLOBALIZZAZIONE


IL PISTOLOTTO sulla globalizzazione, E LA SUA LEZIONE DI ECONOMIA EQUA E SOLIDALE, STA a Stiglitz, Vice Presidente della Banca Mondiale dal 1997 al 2000, e Consigliere Economico di Clinton, come le Politiche della Famiglia stanno a Rosy Bindi, le Pari Opportunità alla MOGLIE DEL BANCHIERE MODIANO, e LE LEZIONI DI VITA SULLA MORALE (accanimento contro i SUV o contro chi è PREGIUDICATO) STANNO AL MAGGIORDOMO."COMICO"-GUFO.....
BUON GIORNO A TUTTI .....belli e brutti.

silvia bada 11.01.07 16:55 | Rispondi al commento |


Bella l'intervista!
Bravo Beppe, una alla settimana sarebbe fantastico

Giovanni Rossi 11.01.07 16:55 | Rispondi al commento |


Caro Beppe,
la Storia insegna che la Conoscenza rende sempre l'uomo libero; e Tu in un modo non certo convenzionale ce la doni, grazie per questo!!!
Le interviste fatte ad uno dei "mostri sacri" dell'economia mondiale, sono illuminanti per comprendere i complessi meccanismi che regolano le economie ormai globali nel mondo, e che ci portano a capire che un gruppo sempre più ristretto di persone stanno concentrando nelle loro mani un enorme potere economico, in grado di condizionare la VITA dell'Umanità intera. Estremamente significativo al riguardo, è quanto ha scritto Marcello Pamio nel suo libro dal titolo significativo: "Il lato oscuro del nuovo Ordine Mondiale" pubblicato dalla Macro Edizioni.
Beppe io Ti e Vi invito a leggerlo, solo così potremo noi tutti incomminciare a capire un mondo del tutto, o quasi, sconosciuto ai semplici e sprovveduti cittadini; solo così ad un potere oscuro, si potrà
opporre il potere della LUCE.
E lo strumento sarà proprio, la CONOSCENZA universale.Quindi: conoscere, conoscere, conoscere

Sergio Boschian Commentatore certificato 11.01.07 16:50 | Rispondi al commento |


In Brianza tipi del genere sono i più diffusi .
Ritengono inoltre di essere di origine celtica .
Il signore che sorride col sacchettino in mano è il tipo etnico più diffuso : ossia come dimostrare 60 anni già a 40 (fisicamente e non).
La signora fa parte di quelle belle e grandi donne che hanno loro ...ad onore del vero mancano occhialoni anni 60 con lenti spessissime e vestiti color cammello .
Grazie.

Elisabetta elisa 11.01.07 16:49 | Rispondi al commento |


DUBBI.
Le cose dette da Stglitz sono molto interessanti e condivisibili.
Tutte le volte che leggo di PIL di Economia e di cose del genere, mi sorgono però dei dubbi..... delle questioni a cui non riesco razionalmente a darmi risposte. SONO l'UNICO?
Ma perchè il PIL deve sempre AUMENTARE?
Hanno persino inventato il termine "STAGNAZIONE" per descrivere una situazione di "non" aumento.
Ma PERCHE'?
Se una azienda guadagna 100 monete, e con questo guadagno è in attivo molto bene,
paga i propri dipendenti
ed investe anche per il futuro;
se l'anno dopo fà lo stesso eccellente risultato perchè diventa "STAGNANTE"?
NON capisco.
Questa frenetica corsa all'aumento degli utili anno dopo anno porta alla follia, all'aumento dell'inquinamento, al sempre maggior consumo delle risorse naturali, all'auto distruzione del genere umano perchè sul pianeta terra tra qualche anno non ci saranno più le risorse per sostenere queste frenetiche corse al rialzo. PERCHE' non ci si accontenta di stare "normalmente bene"?
QUALCHE ECONOMISTA MI PUO' PER PIACERE DARE UNA RISPOSTA FACILMENTE COMPRENSIBILE?
grazie.
f52@libero.it

Francesco Maurici Commentatore certificato 11.01.07 16:47 | Rispondi al commento |


Strage di Erba.

Strage premedidata e consumata con estrema ferocia!
Gli assassini hanno confessato.
Si tratta di due extracomunitari:
Rohsa Bazzih e Holind Romankov
Nigeriana la prima e bulgaro il secondo.

antonio ciardi Commentatore certificato 11.01.07 16:43 | Rispondi al commento | Discussione


PS dedicata a quelli che "noi al nord.." e anche
"voi meridionali...".
CHIVEMUORT!!!
ERBA DI NOI AL NORD.... 11.01.07 16:29 |
Capisc'a me
Antonio Cataldi 11.01.07 16:32

<<<<<<<< hei, voi laggiu' : non siete proprio le persone che devono giudicare: pensate alle vostre pallottole vaganti che ogni giorno incontrano qualche persona, a quelli che vengono cementificati nei ponti, a quelli che cadono dalle barelle e crepano prima entrare nell'ospedale, ai furti, ai soldi rubati al nord e alla UE, a quelli bruciati con gli acidi, alle tonnellate di esplosivo per intimidire, alla droga che commercializzate, alle truffe normali,alla illegalita' diffusa e a rosa russo con il comprare bassolino che vi fanno vivere nella monezza.

e aggiungiamo anche di pensare ai topi che vi girano negli ospedali,

le conclusioni di erba lasciale discutere a noi.

felice sciosciammocca 11.01.07 16:41 | Rispondi al commento |


----->Donatella Chiaravalle

"RAID IN SOMALIA NUOVA GUERRA PER IL PETROLIO"....


-------

.... che a Mogadiscio hanno RIAPERTO I CINEMA, proprio non riesci a dirlo eh???.....troppo difficile eh?.....


.............màh..............bòh..........

silvia bada 11.01.07 16:37 | Rispondi al commento |


L'errore concettuale del monoteismo, dal punto di vista
dell'analisi della realtà, è semplice:
il monoteismo non è una concezione divina che nasce
dall'analisi del mondo, della realtà, ma il suo esatto contrario,
cioè decostruire il passato e il presente per conformarli
ad una dottrina trascendente indimostrata e indimostrabile.

In altre parole: se dovessimo fare un'indagine per
capire se esiste qualche divinità e come è fatta e
quali intenzioni ha, la prima cosa da fare è studiare
il mondo, osservarlo e trarne deduzioni su come deve
essere fatta la divinità o le divinità che lo presiedono.
Il monoteismo fa' il contrario:
parte dai suoi libri sacri e dice che il mondo dunque
deve diventare così, con le buone o con le cattive.
Questi libri ovviamente sono stati scritti dai preti
delle varie religioni.
La Bibbia che usano gli ebrei, la Torah, è un libro
corretto e collazionato in varie epoche, la nascita
dei libri più antichi che la compongono, pare si
aggiri al V secolo avanticristo.
Gli scritti cristiani, i vangeli, nella loro ultima
versione corretta e manipolata, hanno circa 1600 anni.
Le parole di Maometto, trascritte da altri molto dopo
la sua morte, hanno meno di 1300 anni.
Il mondo dovrebbe basarsi su queste assurdita'?
Per fortuna ci sono 4 miliardi di esseri umani che
se ne fregano altamente di queste tre folli relgioni.

Eugenio B.
paganesimo

E. Belcampo 11.01.07 16:37 | Rispondi al commento | Discussione


ERBA : mi son messa a pensate come poteva essere la situazione :

loro, due semplici persone, sicuramente si volevano bene, non avendo figli erano forse ancora piu' unite, facevano una vita tranqilla,salutavano tutti, lavoro casa, il camper come unico sfizio, forse la loro colpa era di essere genuini ed erano contenti della loro situazione economica /abitativa/vita cittadina

se rosa, alcune volte e' uscita di casa per andare a dormire sul camper, che diavolo di rumori faceva raffaella ? camminava con gli zoccoli ? tv al massimo ? sbatteva le sedie ? faceva la doccia alle 2 di notte ?

una cosa tira l'altra, rosa reclamava, raffaella rispondeva, rosa reclamava , raffaella rispondeva, tira e molla, poi sicuramente raffaella avra visto in quei due tranquilli personaggi 2 fessi bonaccioni, raffaella da laureata avra pensato : pensa te, se quei due poveracci (intellettualmente) devono dire a me cosa devo fare, tira e molla , primi conflitti con botta da parte dei due fessacchiotti, lei da acculturata subito a richiedere i danni al giudice, ( danni in seguito richiesti ai due poveracci in cambio del ritiro della denuncia , con aumento della pressione da parte dei coniugi Romano) tira e molla, questi si sono incazzati e han deciso di toglierla dalla scatole

in mezzo a tutto cio' c'era il tunisino , spacciatore che andava ed usciva dal carcere, da un giornale ho letto che quanto a sfottere erano in gamba, mentre i due fessacchiotti lavoravano, non davano fastidio a nessuno.

aggiungiamo pure le facce che giravano attorno al tunisino, schiamazzi di gioventu' tunisina, probabilmente rissoso di natura ( uno che arriva a spacciare di certo non e' un santino).

poi con un suocero falegname, in buone condizioni economiche , il tunisino cosa spacciava a fare ? non poteva lavorare col suocero ?

tira e ritira la situazione e' esplosa: probabilmente l'unica che doveva morire era raffaella, ma la situazione e' uscita di mano e si e' generata la mattanza.

carla erba 11.01.07 16:34 | Rispondi al commento |


________________Gino Strada ____________________

Per vedere i video clicca sotto:

Video Falluja massacro nazista
Video situazione in Afganistan
Video situazione in Iraq


CLICCA SUL MIO NOME E VAI ALL'HOME PAGE

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 11.01.07 16:34 | Rispondi al commento |


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COSA SI NASCONDE SOTTO L’ATTACCO USA IN SOMALIA?

GIUSTIFICATO CON PRESENZA DI AL QUAEDA?

CHI CI GUADAGNA?

Clicca e leggi.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Federico Darco 11.01.07 16:33 | Rispondi al commento |


ERBA di casa mia

Erba di casa mia,
SGOZZAVO in fretta e poi correvo via
quanta emozione, SGOZZARE QUEL SIGNORE
tu che dicevi piano "amore mio ti TAGLIO"

LAME LUCENTI al sole,
sull'ERBA LE nostrE Spade ad aspettare
e mentre io t'insegnavo a far TAGLIONE
come un acerbo fiore finì la sua canzone

Ma un'altra primavera chissà quando verrà
per questo dalla vita prendo quello che dà
SGOZZARE un'altra volta, ecco cosa farò
m'illuderò che sia
STATO SEMPRE A casa mia

Ma la vita è questa,
sembra uno strano gioco da equilibrista
sempre più in alto e poi un bel mattino
ti svegli con la voglia di AMMAZZARE IL bambino
ma un'altra primavera, PER VOI NON VERRA'!!


Pace all' anima vostra.


PS dedicata a quelli che "noi al nord.." e anche
"voi meridionali...".

CHIVEMUORT!!!

ERBA DI NOI AL NORD.... 11.01.07 16:29 |

Capisc'a me

Antonio Cataldi 11.01.07 16:32 | Rispondi al commento | Discussione


Vorrei sapere una cosa. Ma il soggiorno e la cena a Caserta chi la paga?


Luigi Vicedomini 11.01.07 16:16
________________________________________________

Noi tutti con le nostre gabelle.

Però avrei seguitato a pagare volentieri il meritato soggiorno e la cena a Previti. ;-)

E mi scandalizza molto di più non poter scegliere a favore di quest'ultima.

Pace e Bene

Luca Popper Commentatore certificato 11.01.07 16:30 | Rispondi al commento |


Come scritto nel post un grande ruolo in fututo lo avrà sicuramente la rete, l'unico mezzo che permette uno scambio di informazioni senza intermediari....
Dovranno formarsi organizzazioni di consumatori, in modo da poter far mangiare la merda a chi la produce....
Credo che in questo caso, solo in questo caso, le tanto odiate catene di sant'antonio, con la loro diffusione esponenziale possano essere una soluzione per raggiungere milioni di persone, non solo in italia, ad esempio una catena di sant'antonio in più lingue potrebbe unire addirittura miliardi di persone, o addirittura meglio, se uno di questi hacker che sono i rivoluzionari del futuro inventasse un virussino piccino piccino, che si apre, come fanno i messaggi publicitari quando rompono le balle... ti si aprono quindici finestre...
se ne dovrebbe aprire una sola per tutti la stessa fatta in modo da catturare l'attenzione, io in un fututo buio grazie ad internet riesco a vedere aleno un barlume di luce

daniele b. Commentatore certificato 11.01.07 16:30 | Rispondi al commento |


Mi scuso se non è proprio pertinente , ma penso possa essere interessante:

Gent. Presidente del Consiglio,

Gent. Ministri,

Sono un cittadino italiano, elettore di centro-sinistra, e vi scrivo per sperare che dopo il vostro incontro di Caserta possiate dare il via a tutte le promesse elettorali che fino ad oggi sono rimaste nel cassetto.
Sono rimaste ferme in cambio di un indulto extra-large, decreto per distruggere i dossier telecom, ddl per limitare le intercettazioni e vietarne la pubblicazione, legge brodino sull'antitrust televisiva, legge vergogna sul ( anzi, in favore del) conflitto di'interessi, inciucio per mandare in vigore la contro-riforma Castelli sull'ordinamento giudiziario, inciucio in Commissione Antimafia per respingere la proposta ( degli On. Napoli e Licandro) di escludere gli inquisiti e i condannati per mafia o semplicemente pregiudicati, nessuna legge vergogna cancellata ( dalla depenalizzaione del falso in bilancio e reati societari alla legge Pecorella), minuetti per rinviare sine die la cacciata del pregiudicato-interdetto Previti, voti quasi unanimi per salvare i forzisti Simeoni e Fitto dall'arresto, calma piatta alla Rai con la conferma del CdA petruccioliniano e il mancato reintegro di tutti gli epurati tranne Santoro e Biagi, il quale non ritorna neanche su Rai 1, viale Mazzini sempre più infestato dai partiti ( nè è la prova il commento della sen. Binetti, sulla fiction di Lino Banfi, la quale confonde il programma televisivo con quello dell'Unione: SAPPIAMO DECIDERE DA SOLI COSA VEDERE!!!), melina sul verminaio del Sismi dei Pollari e dei Pompa, tutto come prima in Afghanistan e nuova missione militare in Libano con il conseguente aumento, nella Finanziaria, delle spese militari, D'Alema a braccetto di Hezbollah, Prodi che stringe la mano ad Ahmadinejad, le pantomine sulla finanziaria più pazza del mondo e così via.
Temevamo un berlusconismo senza Berlusconi, invece ci troviamo un berlusconismo con Berlusconi. Il Cavaliere

Stefano Barbieri 11.01.07 16:29 | Rispondi al commento |


A PROPOSITO DI GLOBALIZZAZIONE......

dove dormirà stanotte nella REGGIA il salame???

..... e chi paga????


...........màh.........bòh................

silvia bada 11.01.07 16:23 | Rispondi al commento | Discussione


Un capo tribù aveva il dovere di far SOPRAVVIVERE la tribù. I mezzi a disposizione erano limitati ai semplici elementi che la natura metteva a disposizione, era una lotta ad armi pari dove chi vinceva sempre era la Terra, visto che si viveva in armonia con essa.

Oggi il binomio POPOLO-CLASSEPOLITICA non ha più come scopo la sopravvivenza del popolo.

C'è un abissale allontanamento che la classe dirigente ha interposto, VOLUTAMENTE, nei confronti del popolo; mentre ai tempi delle tribù, il CAPOTRIBU' era sempre a diretto contatto con la sua gente (non aveva mica l'auto Blu!) e la gente lo metteva in discussione giornalmente, si lottava e il più forte vinceva e il vecchio capo perdeva/moriva.
La classe politica ha trovato un meccanismo nuovo, dove si "autoreferenzia" e ha privato il popolo del potere che ha avuto da sempre fin dai tempi delle tribù.
Si "nasconde" dietro leggi, si "tutela" dietro di esse. Con il circolo vizioso della meritocrazia si auto referenzia trovando sempre terreno fertile e linfa vitale in quelle generazioni che nascono, vivono e muoiono bramando di far parte del sistema di Potere.
L'immaginario collettivo porta ad un eccesso di edonismo e di narcisismo che trova appagamento solo nell'emulazione di chi detiene il Potere. Avere Potere equivale a permettersi una barca ed una bionda da possedere, ma soprattutto da "esibire" a sua volta quindi nutrendo lo stesso volano che farà desiderare chi non Ha ad Avere.
Detenere il Potere oggi non equivale più ad avere l'Onere dell'efficienza di un popolo e quindi a seconda della propria capacità rimetterci o meno della propria Vita.
L'avere un condottiero ai tempi moderni è una trappola che ci impone sulle nostre teste degli Incapaci-Intoccabili, tutelati da poteri economici/sovranazionali (Corporation di vario genere), autoreferenziati dalla macchina che produce ed alimenta l'immaginario collettivo, che porta a credere che il loro operato sia oltre che Necessario anche Affascinante e quindi Imitabile.

Fabio Neri Commentatore certificato 11.01.07 16:20 | Rispondi al commento |


Caro Grillo,
Ecco, questa intervista a Stiglitz è finalmente un post interessante, condivisibile, dove si dicono cose importanti.
Non come le baggianate che ha scritto sulla sperimentazione animale.
Grazie

Carlo Manfredi 11.01.07 16:19 | Rispondi al commento |



da un' intervista a Joseph E. Stiglitz

Lei scrive che il 59 per cento della popolazione del mondo vive in paesi dove l'ineguaglianza sta crescendo. Perché?
"Le cause di questo fenomeno sono complesse, e non del tutto chiare. Specie nelle società avanzate, la globalizzazione fa calare gli stipendi dei lavoratori meno qualificati e indebolisce i sindacati. Anche l'innovazione tecnologica ha un ruolo. Così l'ineguaglianza aumenta. Sono gli stessi costumi sociali a mutare in profondità, per esempio lo stesso concetto di 'giusto compenso'. Gli amministratori delegati si sono impadroniti di una fetta enorme del valore prodotto dalle aziende e il rapporto tra il loro stipendio e quelli dei lavoratori è cambiato radicalmente".

ma sto signore conosce prorpio bene l' italia

pisano.mirella 11.01.07 16:18 | Rispondi al commento |


Vorrei sapere una cosa. Ma il soggiorno e la cena a Caserta chi la paga?

Luigi Vicedomini 11.01.07 16:16 | Rispondi al commento |


cacchio!

IO NON HO NIENTE DA DIRE SUI "PREGIUDICATI" in PARLAMENTO.....anzi....

TANTO MENO NE HO DA DIRE SUI CONSIGLIERI COMUNALI ROMANI e non... pregiudicati.....

PERCIO' non capisco come mai 96 LICENZE DI TAXI SONO STATE RITIRATE ad altrettanti TASSISTI SOLO PERCHE' PREGIUDICATI..... per'altro dalla giunta più BUoNISTA del mondo.....

DOPO AVER GIUSTIFICATO (il più che GIUSTO! ANCHE se fatto con i piedi) INDULTO...... con il pistolotto PERDONISTA di Papa Woytila.....

dopo aver ROTTO LE PALLE coi DIGIUNI(?) pannelliani SULLA INUTILITA' DELLA PENA DI MORTE A SADDAM...... e i relativi PISTOLOTTI del bisogna perdonare perchè siete tutti CATTIVACCI FASCI DEL CACCHIO......

dopo aver detto a DESTRA e a MANCA che i vari terroristi, ex prostituti, sola, magnaccia, compari di mafiosi, SCIAMANI DEL SISTEMA ecc ecc., presentati NELLE ISTITUZIONI dai PARTITI DI TUTTI I COLORI, anche se stavano la' NE AVREBBERO COMUNQUE DIRITTO IN QUANTO SICCOME HANNO SCONTATO LE LORO PENE, come essere umani TUTTI hanno diritto ad una seconda CHANCE (o come si scrive).....

non capisco come mai IL SINDACO PIU'BUONISTA DEL MONDO abbia ritirato 96 LICENZE A 96 PADRI DI FAMIGLIA NELL'INDIFFERENZA PIU' TOTALE SOPRATUTTO DEI bUONISTI DI SINISTRA.....

..... forse perchè votavano per berlusca?

.....o forse perchè il PROGETTO di creare una COOPERATIVA DI TAXI A "PARTECIPAZIONE" COMUNALE sfruttando AUTISTI PRECARI DA PAGARE 2 SOLDI (magari con gli stessi SOCI DELLA STA) non è ancora del tutto TRAMONTATA......

.............màh.............bòh..............

silvia bada 11.01.07 16:15 | Rispondi al commento | Discussione


LUCIO DALLA CANTAVA CHE L'IMPRESA ECCEZZIONALE E' ESSERE NORMALE... JOSEPH STIGLITZ E' UN UOMO NORMALE CHE AMA LA RICERCA DEL PERCHE' DELLE COSE MA SEMBRA ECCEZZIONALE PERCHE' I NORMALI SONO POCHI..
CHE SIA PERCHE' HANNO PAURA DELL'ALTRO "CHE PRIMA O POI TI FREGA" O PERCHE' LA CULTURA DEL RISPARMIO ECONOMICO INDIVIDUALE TIENE LA MENTE OCCUPATA?
DOVREMMO FONDARE UNA ASSOCIAZIONE CHE SI CHIAMA "FUTURO SEMPLICE"...BUON ANNO

claudio rizzoli Commentatore certificato 11.01.07 16:15 | Rispondi al commento |


Ancora c'è gente qui che difende i preti!
Nascondersi dietro quei pochi preti che aiutano la
gente è come nascondersi dietro a un dito.
Se sono onesti, per primi vedono di far parte di una
struttura mostruosa.
Infatti i pochi preti onesti, sono USCITI dalla gerarchia.
Molti di quei preti o missionarii che vengono esaltati
come martiri o eroi, sono dei rompiballe e soffrono
di quella tremenda malattia chiamata sessuofobia,
che cercano di trasmettere dove si recano.
Ripetete che la Chiesa è fatta da uomini!
La Chiesa dice invece di avere appoggi e referenze divine!
Come è possibile?
Che imbroglio lurido è?
Il fatto infine che l'islam sia cacca uguale, non
salva il cristianesimo e la sua versione imperiale
chiamata Stato Città del Vaticano.

Eugenio B.
paganesimo

E. Belcampo 11.01.07 16:11 | Rispondi al commento |


Io penso che non ci voglia un premio Nobel per scoprire l'acqua calda e per dirci che i ricchi tendono a diventare piu' ricchi e i poveri piu' poveri.
Come si suol dire "piove sempre sul bagnato".

Ci vorrebbe un premio Nobel per dire come interrompere tutto cio', ma fin'ora ci sono solo parole e neppure tanto convincenti.
Sparare a zero sul sistema attuale proponendo un ipotetico cambiamento rivoltando la soluzione e' stupido.
Tutte le rivoluzioni sono state combattute in nome di giustizia, liberta', eguaglianza ed hanno sempre portato all'arricchimento di una classe sociale a danno delle altre.
Anche la teoria comunista e' fallita.
L'unica soluzione forse sarebbe quella di lavorare sulla mentalita' dell'uomo, cercare di capire le esigenze dell'individuo, esaltare i valori spitituali.
Ma tutto cio' e' possibile in teoria.
In pratica l'istinto di sopravvivenza, portato agli estremi in certi individui, crea ingordigia e desiderio di sopraffazione.
Mors tua, vita mea.
Chi puo' approfitta del debole in modo aperto o in modo subdolo.
In fondo tutto il progresso, la globalizzazione, l'individualizzazione poco potranno contro quella cosa che tutti gli economisti si rifiutano di considerare e va sotto il nome di "natura umana".

Patrizia Broghammer 11.01.07 16:10 | Rispondi al commento |


Filippo, noi tutti siamo nelle condizioni di chi opera sotto cattivi capi e magari non è altrettanto cattivo come loro e non intende affatto imitarli
Credi che chi lavora in una banca, in un ospedale, in un ufficio pubblico, in una azienda, in una fabbrica ci sta perché i suoi capi sono dei santi che gli piacciono tanto?
Prova a chiedere in giro quanti capi santi ci sono!
La condizione di cercare di aprirsi un piccolo spazio di azione in cui operare al meglio ci riguarda tutti, non è cosa solo da preti
Il Male ci circonda da tutte le parti ovunque noi siamo, o forse pensi che dovremmo dare le dimissioni dal mondo per sfuggirgli in assoluto?
Noi non siamo responsabili di tutti i malvagi del mondo né possiamo sperare di un ambiente sopra e sotto, a destra e a sinistra, pulito e perfetto dove far rifulgere le nostre virtù
Facciamo solo quel che possiamo, in famiglia, nel lavoro, nel vicinato, nell'ambiente, nello stato
Lottiamo come possiamo, da madri, da mogli, da operai, da impiegati, da dottori, da insegnanti, da preti... Ma che differenza credi ci sia tra una lotta e un'altra?
Pensa al marciume che appare a chi lavora in un qualunque ufficio pubblico, in un tribunale, in un ospedale, in un pensionato, ai reati che vede commettere dai suoi superiori, agli sprechi, alle furbizie, alle inefficienze, sono cose che sperimentiamo ogni giorno.. E cosa dovrebbe fare ognuno che non è complice? Andarsene? Non è così facile. Io ho un marito che passa la vita a fare denunce di tutto quello che trova che non va.
Credi che sia una vita possibile? Ti assicuro che non lo è, né per lui né per la sua famiglia ma è troppo facile, troppo comodo, esigere dagli altri quella lotta che personalmente non si sa nemmeno iniziare
Per molti di questi preti che stimo, don Vitaliano, Zanotelli, Padre Zichico, persino don Milani le gerarchie costituirono un problema in più, un peso in più, ma fecero del loro meglio nella sfera in cui si trovarono ad operare. Questo in fondo conta

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 16:06 | Rispondi al commento |


La globalizzazione è solo parziale. Infatti si possono spostare capitali (beni, licenze, denaro) da un lato all'altro del mondo senza particolari restrizioni e impedimenti, se si escludono dazi e tariffe doganali.
Ma le persone non si possono spostare con la stessa agilità.
Il commercio estero è l'apoteosi del liberismo dell merci.
La politica non interviene sui capitali, ma interviene sulle persone, limitando l'accesso ai paesi benestanti attraverso l'opera delle ambasciate (e facilitando quindi l'immigrazione clandestina).

Personalmente ho verificato che l'ambasciata italiana di Lagos (NIgeria) non ha rilasciato il visto turistico a un fratello di mia moglie che voleva fare una visita turistica in Italia. Lui lavora alla Shell, ha moglie, figli, casa. Non basta. Per l'ambasciata italiana era a rischio clandestinità perché non aveva altri visti sul passaporto e poi, una volta in Italia, avrebbe fatto venire la famiglia qui!!! La cosa comica è che il tribunale competente per impugnare il diniego del visto è il TAR del Lazio...

Ci vuole più globalizzazione, più libertà di movimento per le persone (almeno lo stesso grado di libertà di cui godono i capitali).

Ciao

stefano sciacchitano Commentatore certificato 11.01.07 16:04 | Rispondi al commento |


Ma guardate che il sig. j. stinzen è uno dei piu fetusi che hanno passato la fmi
prima fa i disastri poi cade dalle nuvole e si pente
ci fa commuovere con le storie di calamità povertà etc
DOMANDATEGLI QUANTO HA PERCEPITO DURANTE LA SUA PERMANENZA AL FMI
PIU DI TUTTO QUELLO CHE TUTTI NOI IN QUESTO BLOG PERCEPIREMMO IN UNA VITA

OOOOUUUUUUUUU
PER GENTE COSI

TRE METRI DI CORDA SAPONE E UN TONFO SECCO

leonardo cipolat 11.01.07 16:04 | Rispondi al commento |


Il progetto "Banche Italiane di Tessuti Umani" prende spunto dall'opuscolo svizzero "Tossicità Legale 3; Progetto ATRA: Banche di Tessuti Umani", ed. ATRA, di cui una sintesi è stata pubblicata sulla rivista ATLA (Alternatives To Laboratory Animals), Volume 33, anno 2005, pag. 29-36 col titolo "Human Research Tissue Banks: The ATRA Project for Establishing a Human Research Tissue Bank in Switzerland".

È attualmente possibile usare tessuti umani per studiare malattie, conoscere le modalità di funzionamento del corpo umano, sviluppare e testare nuovi farmaci. Molte ricerche biomediche sono effettuate utilizzando tessuti ma, in modo apparentemente illogico, sono utilizzati principalmente cellule, tessuti e organi di origine animale.

Il problema della disponibilità di tessuti e organi umani per la ricerca è reale e sentito: non sono disponibili abbastanza tessuti per soddisfare la richiesta delle industrie e dei centri di ricerca pubblici.

Questo progetto ha come scopo il potenziamento della ricerca biomedica in Italia tramite la creazione e/o il supporto a una o più Banche di Tessuti Umani cioè una struttura in grado di reperire, trattare, conservare e diffondere cellule, tessuti e organi umani.

In Italia non esistono dati ufficiali sul numero di animali utilizzati per il prelievo dei tessuti ma, effettuando un confronto con la Svizzera (100 mila animali l'anno con un totale di animali usati a scopi sperimentali che è la metà rispetto all'Italia) e con il regno Unito (400 mila animali l'anno con un totale doppio di quello italiano), è ragionevole ipotizzare che siano circa 200 mila gli animali uccisi annualmente esclusivamente a questo scopo.

Questo progetto sulla creazione di una rete di Banche di Tessuti è una proposta, un incitamento, un cammino. Un cammino che vuole andare in una direzione innovativa, verso una ricerca biomedica sempre più avanzata, sempre più umana, sempre più antivivisezionista.
CLICCA SUL MIO NOME PER SAPERNE DI PIU.

cosimina vitolo 11.01.07 16:01 | Rispondi al commento |


RAID IN SOMALIA: ANCORA UNA GUERRA PER IL PETROLIO

L'Aeronautica degli Stati Uniti, in queste ultime ore senza sosta, la somalia, per colpire delle cellule di Al Queda probabilmente responsabili degli attentati alle due ambasciate americane in Afriche che risalgono al 1998. L'Africa è da mesi terra di scontro delle grandi multinazionali del petrolio, e così dopo la Nigeria e l'Etiopia, e la Somalia è essere l'obiettivo degli interventi militari...

Donatella Chiaravalle 11.01.07 15:59 | Rispondi al commento |


le nostre radici cristiane che i comunisti vorrebbero eliminare ricordiamo che sono uno dei motivi per cui loro sono arrivati al potere
senza avere l' autorita della chiesa da colpire coi loro pacs e eutanasie etc. sarebberro ancora all' opposizione, anzi c' è mancato poco che non ci restassero.
se welby voleva morire bastava che sua sorella gli staccasse la spina e se dentro di lei era nel giusto si faceva anche quel po di galera
che gli avrebbero dato
che tanto attenuanti qua attenuanti la in 1 anno era fuori

leonardo cipolat 11.01.07 15:57 | Rispondi al commento |


Dice talmente cose ovvio questo economista che non c'era neanche bisogno di intervistarlo.
E gli hanno dato pure un premio, ci voleva un economista per scoprire che l'FMI fa gli interessi degli USA ?
O come l'istituto per il commercio mondiale ed altro ?

Tante parole...e la soluzione ?
Senza soldi, senza consensi, sono solo parole, parole parole...

Riccardo la Rocca 11.01.07 15:55 | Rispondi al commento |


UN'ESPLOSIONE MISTERIOSA SCUOTE L'IRAN


Nel pieno della notte di mercoledì, è stata sentita un'esplosione nella città di Kermân, accompagnata poi da un grande frastuono che ha risuonato in tutta la zona tra le montagne delle...

Donatella chiaravalle 11.01.07 15:51 | Rispondi al commento | Discussione


Dovrebbe esserci più informazione a livello globale circa la globalizzazione pro e contro. e soprattutto a riguardo dell'ambiente e la salvaguardia. Purtroppo tali notizie vengono passate così...qualche servizio ogni tanto..... che uno lo vede, si sdegna e poi non ci pensa più perchè negli altri giorni fanno vedere tutto il resto. E dico che dovrebbero essere soprattutto le reti nazionali a far conoscere queste informazioni, perchè sono quelle alle quali hanno accesso la maggior parte delle persone. I satelliti, il digitale ed internet non è per tutti.

M. Toscano 11.01.07 15:51 | Rispondi al commento |


LA GLOBALIZZAZIONE E'UNA BUFFONATA.
MA VI RENDETE CONTO, AVERE SOLO UN PERSONAGGIO CHE PRODUCE UN BENE,UN PRODOTTO, PER LA COLLETTIVITA'.LA GLOBALIZZAZIONE E' STATA SCONFITTA DAI FATTI;
DOVEVA FAR VIVERCI MEGLIO, ED INVECE CI FA VIVERE MALE.
IL LAVORO E' DIVENTATO UNA FORMA DI SCHIAVITU' MAL PAGATA,ED OGGI LO CHIAMANO LAVORO PRECARIO.
LE PERSONE SANE DI MENTE NON METTONO AL MONDO DEI FIGLI,PERCHE' AVERE FIGLI E' DIVENTATO UN LUSSO.QUELLI CHE POSSONO AVERE FIGLI O SONO I NEGRIERI,QUELLI RICCHI, O SONO GLI SCHIAVI,QUELLI CHE AIUTANO AD ARRICCHIRE I PADRONI.
LA LOTTA DI CLASSE NON ESISTE PERCHE' QUESTE DUE CLASSI, VIVONO UNA PER L'ALTRA.
UNA SI ARRICCHISCE ED UNA ESISTE PER ESSERE SFRUTTATA.

E QUELLI CHE APPARTENGONO ALLA TERZA CLASSE,QUELLA MIA,NON CONTANO UNA MINCHIA PERCHE' SE VENGONO SFRUTTATI PROTESTANO,E SE SI METTONO A FARE GLI IMPRENDITORI RISPETTANO IL PROSSIMO E PAGANO TUTTI,NON SFRUTTANDO NESSUNO;
PARADOSSALMENTE UN IMPRENDITORE SERIO OGGI, E' UN NEGATO FALLITO!
MA ALLORA PER QUALE RAGIONE ESISTE ANCORA QUESTO STATO DELLE COSE?
MA E' NORMALE!NON LO AVETE CAPITO?
MANCA ANCORA UNA CLASSE NELL'ELENCO.
QUALE?MA E' LOGICO!
L'ULTIMA CLASSE E' QUELLA POLITICA,LA CLASSE POLITICA E' UNA CLASSE SOCIALE!
RAGIONIAMO:VANNO IN PENSIONE DOPO 30 MESI DI ""lavoro"", NOI DOPO QUARANT'ANNI DI CONTRIBUTI CI DARANNO DUE SOLDI CHE NON BASTERANNO NEANCHE PER FARE LA SPESA DAL PIZZICAGNOLO.
FANNO DELLE LEGGI CHE PROTEGGONO I LADRI,GLI USURPATORI ED I TRUFFATORI.
MA NELLO STESSO TEMPO PRETENDONO DA TE, CHE LAVORI E PAGHI LE TASSE.
SE TI FAI MALE E VAI ALL'OSPEDALE,DEVI TELEFONARE PRIMA ALLA FINANZIARIA PER FARE UN LEASING!
VI IMMAGINATE:"OPERATO DI PROSTATA, PER PAGARE I DEBITI HA DOVUTO VENDERE UN RENE".
QUESTA CLASSE SOCIALE DEL POLITICO,DEVE TUTTO AL VOTO DEL CITTADINO CHE LO ELEGGE.
MA APPENA ELETTO, FA LEGGI ED AIUTA LE MULTINAZIONALI CHE FANNO VIVERE MALE IL CITTADINO.
MA ALLORA IL CITTADINO E'STRUNZ!
SI!


ASTENSIONE!

Capisc'a me

Antonio Cataldi 11.01.07 15:50 | Rispondi al commento |


grande idea questa di inserire le video interviste! complimenti allo staff!

trarco mavaglio 11.01.07 15:50 | Rispondi al commento |


condanniamo l' esecuzione dei vicini e della vecchia e bambino
quanto devono essere stati esasperati quei vicini per arrivare dove sono arrivati ?
Quell' azouz doveva morire e anche la grassona che si è convertita
non c' è da gioire se azouz è innocente lui è colpevole di aver creato il clima di odio
la moglie dalla faccia deve essere stata un di quelle che sanno tutto loro
il problema è che se servivano immigrati all' italia doveva farne entrare solo stagionali
sbattere fuori dalle università tutti quelli che non la seguono con profitto e mandarli a lavorare
questi mussulmani non vedono l' ora di conquistare nuove terre per l' islam , è scritto nel corano
VERRA' IL GIORNO IN CUI SCOPPIERA' UNA BOMBA A SAN PIETRO
ALLORA NON CI SARA' PIU POSTO PER I BUONISTI (DELLA SERIE POVERI IMMIGRATI)E PER I TRADITORI DELLA CRISTIANITA'


leonardo cipolat 11.01.07 15:44 | Rispondi al commento |


Ryanair bolla come "ridicola" la proposta di riforma trasporto aereo italiano

11.1.07/15:34

Non usano mezze misure i maghi irlandesi del low-cost. Questa sul banco degli imputati c'è il ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, reo di aver messo a punto un piano di riorganizzazione del trasporto aereo nazionale ritenuto "ridicolo" da Ryanair. Bridget Dowling, direttore marketing e vendite per il Sud Europa della compagnia irlandese, ha palesato preoccupazione sulla possibilità che questa riforma vada in porto. ''Ancora una volta, per andare incontro ad Alitalia si mette in secondo piano una priorità, che è quella di sostenere gli scali regionali nell'espandere il loro traffico passeggeri". Per ora Ryanair resta alla finestra, ma qualora la proposta andrà avanti in tal senso non farà mancare pressioni sulla commissione trasporti Ue per analizzare la questione. Secondo la Dowling la riforma si tradurrebbe in ''limitazioni e restrizioni per i voli internazionali negli scali con traffico inferiore ai cinque milioni di passeggeri l'anno. In merito ai rapporti che intercorrono con l'attuale ministro dei Trasporti, la Dowling ha risposto che al momento non c'è stato alcun contatto e "sarebbe importante parlarne con il ministro Bianchi".

Che governo ridicolo.

ettore muti 11.01.07 15:44 | Rispondi al commento |


complimenti ottima intervista.

emanuele pagano 11.01.07 15:44 | Rispondi al commento |


Ultime notizie.

Strage di erba.

Pannella protesta a Como incatenato con un cartello e una canna accesa.

"Basta con le stragi di erba".

Chicco Barattoli 11.01.07 15:44 | Rispondi al commento |


Io mi domando: Ma che faccia da deficenti avete per aver votato questi politici?
Ma siete veramente tutti così fessi?

Luca Fineschi 11.01.07 15:42 | Rispondi al commento |


GRANDISSIMO JOSEPH STIGLITZ.bisognerebbe trasmettere queste interviste sui canali rai 1 o radio 1 in prima serata o al centro della mattina, orari in cui il maggior numero di persone potesse fruirne.Certo forse dopo che la gente avesse realizzato alla Fantozzi:" ma allora fino adesso mi hanno preso per il c..o", l'ordine pubblico sarebbe messo a dura prova e le piazze si riempirebbero, .....ma sarebbe sicuramente una cosa buona e giusta per la salvaguardia di questa nostra povera democrazia, cosi minata nelle sue radici da plutocrati, clero, degrado morale ,ed egoismo allo stato puro.Hanno spacciato la globalizzazione per la panacea di tutti i mali, quando essa stessa utilizatta cosi spudoratamente per il profitto istantaneo e senza programi e medio e lungo termine.non sono molto d'accordo con Kaynes che non occorere fare probgrammi a lunga scadenza.anche i grandi sbagliano.soprattutto in tema di salvaguardia dell'ambiente , tutela della salute e tutela del lavoro non programmare è un errore imperdonabile.Ormai in questa società DROGATA E PAROSSISTICA del "tutto e subito AD OGNI COSTO", sembrano inutile la programmazione, e difatti di tale errore ne stiamo pagando da anni le conseguenze.La miopia di politici el'avidita' degli imprenditori si sta ripercuotendo contro la parte più debole della società, cioè i lavoratori, ma adesso anche sul ceto medio agiato.
speriamo in politiche lungimiranti, oneste e serie.
Finalmente ,dai e dai la tassa mafiosa Tronchettiana sulle riocariche ha i giorni contati.Speriamo pero' non in un bagno di sangue sotto forma di rincaro delle tariffe. Bersani e l'Authority vigilate con severità.
A Fassino vorrei dire che prima di correre bisogna imparare a camminare; prima completiamo la fase 1 , lavoro serio e non più precariato selvaggio e sottopagato( in mano alle ccooperative bieche e sfruttatrici), riforma elettorale, problema giustizia e criminalità,del conflitto di interesse.Fatto cio si puo pensare alle riforme strutturali.

bob baralis 11.01.07 15:38 | Rispondi al commento |


XXXXX viviana.vivarelli

DOMANDA un uomo onesto e probo, fulgido esempio di altruismo e sacrificio verso gli altri può stare sottoposto ad un capo disonesto e laido fulgido esempio di sodomia e profitto sugli altri?
se è ipocrita si altrimenti......

filippo russo 11.01.07 15:36 | Rispondi al commento |


Giorgio Grassi 11.01.07 14:18 | Rispondi al commento |
Che vuoi dire con questo?

Che devo aver paura del mio vicino di casa? Ebbene

Se io dei dissapori con qualcuno, normalmente penso di poter parlare civilmente, magari da un giudice, non penso che possono uccidere mio figlio di 9 mesi.
Non credo che sia follia, penso solo che queste persone abbiano il cervello fatto male, che l’ anima( per chi9 ci crede ) sia malata. Io che mi ritengo una persona sana, di mente che so quale il bene e il male , che conosco i limiti , non mi sfiora il cervello di uccidere nessuno, tanto meno un bimbo. Anche perché non ha colpe e non si può difendere. Ma prescindere l’ omicidio in se stesso è il sintomo di un’ educazione di un comportamento deviato, malato. Insano non senso medico, ma nel senso di mancanza di valori , il valore della sacralità della vita , di chiunque.
Poi il caso di extracomunitari che arrivano in italia con odio e pretendono di vivere con il delinquere è gravissimo, purtroppo questi signori arrivano in italia con l’ idea di arricchirsi in tutte le maniere in maniera veloce , rapinando , uccidendo, senza nessun ritegno per il genere umano esso sia italiano o extracomunitario , ma è un fatto di mancanza di cultura e odio verso gli italiani .

pisano.mirella 11.01.07 15:36 | Rispondi al commento |


OFF TOPIC PARTECIPATIVO.

A Rovereto (TN) il 26 gennaio 2007 è stata organizzata una serata aperta a tutti i cittadini.

Il tema dell'incontro riguarda la democrazia diretta e partecipativa.

Democrazia per gli antichi Greci significava: il potere alla gente.

Successivamente è stata trasformata in: democrazia rappresentativa.

Con le conseguenze che conosciamo tutti.

By Gian Franco Dominijanni

Gian Franco Dominiyanni (domini) Commentatore certificato 11.01.07 15:35 | Rispondi al commento |


REGIONE CAMPANIA

Eccelle sempre la classe dirigente campana .Il 30 dicembre, senza votazione , approvano 160 ordini del giorno, e si decidono erogazioni a PIOGGIA, per enti cinematografici,culturali, terremotati del 1962....PER un totale di 59 milioni di euro.
Niente paura per le casse: si sono immediatamente riuniti per INTRODURRE un nuovo ticket SUI MEDICINALI , prevedono rendera' almeno 60 milioni di euro.

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 11.01.07 15:29 | Rispondi al commento |


Ritorniamo al baratto...forse sarebbe meglio!

paolo rossi 11.01.07 15:27 | Rispondi al commento |


Tutti i militari coinvolti nell'abbattimento del
DC 9 di Ustica, nella morte delle 81 persone e nei
depistaggi, meriterebbero la fucilazione.
Hanno tradito il giuramento alla Patria in nome dei
loro interessi personali.
Idem i politici che hanno fatto la stessa cosa, hanno
tradito la Repubblica.
Giustizia dobbiamo avere!

Eugenio B.
paganesimo

E. Belcampo 11.01.07 15:23 | Rispondi al commento |


Vorrei far notare come si stia (in Tv e sui giornali) tanto parlando di quello che è accaduto a Erba e niente di quello che è accaduto sul caso USTICA in questi giorni.(orrore!!!!!)
Ha propio ragione Travaglio quando si vuole non parlare di una cosa si monta per benino un altra cosa magari di cronaca come questa.
Io non mi stupisco di quello che è successo ad Erba : la nostra società non ha più limiti questa è la verità. E dietro tutto questo vi è ancora razzismo, frustrazione e ignoranza della maggiorparte di noi cari italioti

carolina tanzi 11.01.07 15:22 | Rispondi al commento |


Un capo tribù aveva il dovere di far SOPRAVVIVERE la tribù. I mezzi a disposizione erano limitati ai semplici elementi che la natura metteva a disposizione, era una lotta ad armi pari dove chi vinceva sempre era la Terra, visto che si viveva in armonia con essa.

Oggi il binomio POPOLO-CLASSEPOLITICA non ha più come scopo la sopravvivenza del popolo.

C'è un abissale allontanamento che la classe dirigente ha interposto, VOLUTAMENTE, nei confronti del popolo; mentre ai tempi delle tribù, il CAPOTRIBU' era sempre a diretto contatto con la sua gente (non aveva mica l'auto Blu!) e la gente lo metteva in discussione giornalmente, si lottava e il più forte vinceva e il vecchio capo perdeva/moriva.
La classe politica ha trovato un meccanismo nuovo, dove si "autoreferenzia" e ha privato il popolo del potere che ha avuto da sempre fin dai tempi delle tribù.
Si "nasconde" dietro leggi, si "tutela" dietro di esse. Con il circolo vizioso della meritocrazia si auto referenzia trovando sempre terreno fertile e linfa vitale in quelle generazioni che nascono, vivono e muoiono bramando di far parte del sistema di Potere.
L'immaginario collettivo porta ad un eccesso di edonismo e di narcisismo che trova appagamento solo nell'emulazione di chi detiene il Potere. Avere Potere equivale a permettersi una barca ed una bionda da possedere, ma soprattutto da "esibire" a sua volta quindi nutrendo lo stesso volano che farà desiderare chi non Ha ad Avere.
Detenere il Potere oggi non equivale più ad avere l'Onere dell'efficienza di un popolo e quindi a seconda della propria capacità rimetterci o meno della propria Vita.
L'avere un condottiero ai tempi moderni è una trappola che ci impone sulle nostre teste degli Incapaci-Intoccabili, tutelati da poteri economici/sovranazionali (Corporation di vario genere), autoreferenziati dalla macchina che produce ed alimenta l'immaginario collettivo, che porta a credere che il loro operato sia oltre che Necessario anche Affascinante e quindi Imitabile.

Fabio Neri Commentatore certificato 11.01.07 15:22 | Rispondi al commento |


MULTINAZIONALI - CORPORAZIONI USA - PROTETTE DA LEGGI SPECIALI, PER EVITARE RISARCIMENTI COLLETTIVI...

Il 18 Febb. 2005 il presidente G. Bush ha ratificato la più radicale misura di "riforma" degli illeciti civili da oltre un decennio. Il Class Action Fairness Act rende operativa una riforma degli illeciti civili, che precluderà alla popolazione l'accesso ai tribunali, erodendo in tal modo il diritto Costituzionale al processo con la partecipazione della Giuria...

leggi....

Donatella chiaravalle 11.01.07 15:20 | Rispondi al commento |


Guarda, Filippo, che la Chiesa è un organismo troppo grande per stare in etichette strette di comodo per coloro che vogliono difenderla o accusarla
Nulla può essere detto di generico e i misfatti di cui si sono macchiati i suoi vertici stanno accanto a episodi fulgidi di martirio. Non si può fare di ogni erba un fascio
La Chiesa non si riduce a un'osservanza passiva e acritica di riti o comandi che piovono dall'alto, la fede non è ortodossia e conformismo e non si può dire che essa tutta stia dalla parte dei dittatori o che stia tutta dalla parte dei sofferenti, ci sono casi e casi
E se non si impara a separare il grano dall'oglio...
Ho conosciuto preti eroici e preti carogne
Bisogna distinguere
So chi è Zanotelli e mi ha fatto più bene di lui di tutti gli altri messi insieme
ma i vertici lo hanno dismesso dalla direzione di Nigrizia e lo hanno tolto alle bidonville per mandarlo a Napoli
I comboniani in genere sono eroici, sono politicizzati, lottano contro il potere politico. Se apri un libro di Zanotelli vedi che attacca subito B o Bush, senza mezzi termini e ripete le cose che milioni di persone dicono nel mondo e che anche Grillo dice, non si nascondono sotto la tonaca, sono combattenti politici. Lo stesso Vitaliano della Sala o don Aldo
In Africa e nell'America del sud ci sono preti che affiancano le rivoluzioni dei popoli sofferenti. Il vescovo Romero fu assassinato da sicari della CIA mentre celebrava messa. Don Puglisi fu ucciso dalla mafia
Nella Chiesa c'è tutto: ci sono i preti contestatori, quelli che fanno denunce politiche e magari sono emarginati dal loro stesso vescovo, i conformisti, che si limitano a pensare ai presepi e quelli che vivono nelle bidonville accanto ai disederati
E per tutti i due millenni della Chiesa di Roma, ci sono sempre state nel suo interno chiese diverse e non tutte erano vestite di porpora o corrotte o pietistiche o claustrali, ci sono stati i preti operai e i preti combattenti

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 15:13 | Rispondi al commento | Discussione


Dobbiamo cominciare a ragionare su quello che succede.
In Italia abbiamo con un referendum, detto NO al nucleare, giusto? sbagliato? Da rivedere?

Comunque DA RISPETTARE.
Succede invece che D'ALEMA in SLOVENIA afferma :"...i nostri paesi sono avanzati e moderni, in grado di fare funzionare, come si fa in tante parti del mondo, rigassificatori e di far funzionare CENTRALI NUCLEARI, senza creare motivi di paura".
A pochi passi dal confine, nucleare si con ENEL che partecipa. E questo mentre la Commissione Europea critica apertamente il ritardo della Italia nelle fonti rinnovabili, dovuto a politici e burocrati.
Si ha sempre leggendo queste e simili posizioni poco chiare degli Italiani, l'impressione che i nostri si fermino a FARE AFFARI, ma che manchi una politica coerente volta a scelte che servano ai CITTADINI ED ALLE LORO TASCHE, di cui i nostri governanti mostrano supremo disinteresse, visto che hanno le loro a cui pensare. Poi in questo caso, se veramente il nucleare, presenta rischi, METTERLO APPENA FUORI DEL CONFINE, EQUIVALE A METTERLO IN CASA, quindi disprezzo anche per la nostra salute.

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 11.01.07 15:05 | Rispondi al commento |


Onfray:
"Il cristiano che mangia pesce di venerdì ride del
maomettano che non mangia carne di maiale, il quale a
sua volta disprezza l'ebreo che non mangia crostacei...
L'ebreo che dondola davanti al muro del pianto guarda con
stupore il cristiano genuflesso sull'inginocchiatoio
mentre il musulmano stende il suo tappeto verso la Mecca.
Tuttavia nessuno conclude che la pagliuzza nell'occhio
del vicino è identica alla trave nel proprio. Sarebbe meglio
estendere lo spirito critico, così pertinente quando si
tratta degli altri, anche alla propria condotta.
La credulità degli uomini supera l'immaginazione.
Il loro desiderio di non vedere ciò che è evidente.
Meglio favole, finzioni, miti, storie buone per bambini, che assistere alla scoperta della realtà.


Eugeno B.
paganesimo

E. Belcampo 11.01.07 15:00 | Rispondi al commento | Discussione


QUI SI RASENTA IL DELIRIO!!

Gente che gioisce perchè Azouz non è l'assassino!

Gente che gioisce perchè gli assassini sono del nord Italia.

Gente che invita a guardarsi dai vicini perchè potrebbero farci la festa visto quanto capitato ad Erba.

Gente che vorrebbe fare di Azouz il simbolo dei buoni immigrati, ok non è l'autore di questa strage ma nemmeno uno stinco di santo, è uscito di galera grazie all'indulto e ora vuole vendicarsi ( come dargli torto? ) dei vicini di casa ammazzandoli con le sue mani.

Gli Americani ci piacciono solo se si chiamano Stiglitz e dicono le cose che vogliamo sentirci dire, comprese un sacco di cazzate tipo quella del Bangladesh sommerso per 1/3 dall'acqua.

_______________________________----______---______

J-u-a-n M-i-r-a-n-d-a-

Se non avessi un modo di comunicare tale da renderti odioso anche ad un serpente a sonagli, non saresti neanche stupido!

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Gli Americani, i Gringos come ama definirli qualcuno, hanno scoperto giacimenti di petrolio anche in Somalia cosa finora a nessuno riuscita!

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°çççççççççççççççççççççççççç

USTICA, nel bene o nel male è un caso che doveva essere chiuso 20 anni fa, invece nel 2007 si continua ad utilizzarlo come specchietto per le allodole per far parlare la gente di cose trapassate invece di pensare al presente.

Tra l'altro Prodi ha dichiarato che nella finanziaria era già previsto un fondo per i parenti delle vittime ( equiparate a vittime del terrorismo ) SECONDO VOI SAPEVA GIA' COME SAREBBE FINITO IL PROCESSO O ANCORA UNA VOLTA HA FATTO RICORSO ALLE SUE FACOLTA' MEDIANICHE???

Roland Deschain 11.01.07 14:57 | Rispondi al commento | Discussione


Per la strage di Ustica non ci sono colpevoli
perche' le prove sono state ELIMINATE...E NON ADESSO!
Chi fece scomparire le prove...all'epoca del disastro?
Ripeto: all'epoca!
Quando c' erano i vostri amici al governo!
Volendo venirti incontro e chiedendotelo come si fa' con un bambino:
Stai asserendo che gli americani sono colpevoli e i giudici corrotti?
Io ti confermo che le prove sono state fatte sparire
Tu asserisci che gli americani sono colpevoli.
NON NE AZZECCHI UNA..come si deve fare con te!?Ah!ah!
Lo sai gli aggettivi che si sprecano sulle persone fedeli?

antonio ciardi 11.01.07 13:57

-----------

ma chi cavolo sò sti "amici vostri"

è mai possibile che siete TUTTI così rimbambiti?

è mai possibile che siccome NON C'E' NULLA SULLE TRACCIE RADAR allora "qualcuno" LE HA CANCELLATE???

...... STRANO CHE deaglio O travaglio o qualche giudice SCHIERATO non ha ancora pensato di ACCUSARE ....la CONTRAEREA MEDIASET.... O LE BATTERIE MISSILISTICHE DI ARCORE..... fornite dalla MAFIA ..... perchè una volta SANTORO ha fatto vedere che c'era uno LOSCO che usciva da BANCA MEDIOLANUM con una strana banana nella valigetta.... che ci faceva quella banana nella VALIGETTA??? perchè non l'ha mangiata durante la pausa pranzo?

.........màh...............bòh..........

silvia bada 11.01.07 14:54 | Rispondi al commento | Discussione


belle idee ne abbiamo sempre a mille, ma i morti sono sempre milioni...
> Alle 15 in diretta l’appuntamento settimanale in videochat con Beppe Severgnini. Tema del giorno: una tassa di 1 centesimo per ogni email può aiutare
il mondo a liberarsi della povertà?

Peppe

Peppe Filangeri 11.01.07 14:53 | Rispondi al commento |


un comico che si occupa di salvare il salvabile di un'italia di merda. i politici che fanno di tutto per farla sprofondare. a volte vorrei essere credente per sperare in un apocalisse...

post sul mio blog riguardo al concetto "il popolo mi ha eletto, quindi sono innocente", dedicato al presidente cuffaro

benny calasanzio 11.01.07 14:51 | Rispondi al commento |


La vittoria dei democratici nelle elezioni di medio termine in USA ha segnato le dimissioni forzate dei due artigli di Bush, i 2 terrifici ultraconservatori, Donald Rumsfeld, diretto responsabile del fallimento iracheno, e il criminale John Bolton che Bush impose come ambasciatore dell'ONU !
Sua la frase: "Se dal palazzo delle Nazioni Unite si togliessero dieci piani non ci sarebbe una gran differenza: in realtà le Nazioni Unite non esistono”. Il suo massimo desiderio era annientarle
Sulla riforma del Consiglio di sicurezza, Bolton dichiarò che doveva essere composto da “un solo membro permanente con diritto di veto: gli Stati Uniti". Come si vede, il massimo della democrazia! Una monocrazia assoluta che governa il mondo!
Invece, del Tribunale penale internazionale che gli USA sdegnosamente rifiutano considerandosi esseri superiori, disse: “Un organismo basato su istanze emotive e su ideali astratti e senza alcun nesso con la realtà e i principi della risoluzione dei conflitti internazionali” i quali evidentemente dipendono solo dagli umori del presidente americano
Insomma un vero campione del diritto internazionale, del multilateralismo e della prudente diplomazia! Ottimo da scegliere come ambasciatore ONU! Del resto il suo predecessore era Negroponte (finanziamenti occulti ai Contras e occultamento degli abusi contro i diritti umani commessi da agenti addestrati dalla CIA in Honduras, gli squadroni della morte capaci di rare efferatezze)
Questi sono i campioni di democrazia che Bush ha mandato in giro per il mondo a rappresentare le virtù americane
La nostra speranza è che se ne vada anche la discussa Condoleeza Rice
Bolton è stato fautore di una politica dura nei confronti di Iran e Corea del Nord ed è sempre stato aspro oppositore dell'ONU(gli USA saranno pure il paese più ricco del mondo ma non hano mai pagato la loro quota)
Mettere come ambasciatore dell'ONU uno che l'odiava e voleva sopprimerla è stata una rara finezza di Bush

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 14:47 | Rispondi al commento | Discussione


Ma davvero sei convinta che cerca il dialogo?
In Italia,ha scomunicato i comunisti pur di aiutare i suoi.
Non che i comunisti veri ne soffrissero,le loro mogli e madri SI'.
Il dialogo finge solo di cercarlo.
Lei vuole il potere.(punto e basta)
Joseph
joseph pane 11.01.07 14:34 |


se uno vuol far parte di un gruppo devi accettare le regole , se nò è fuori. Quindi se vuoi essere cattolico devi pure accettare che certe idee vedi comunismo , sono contrarie,

se sei laico in vita , no0n puoi pretendere da morto di essere cattolico

se non credi nei sacramenti , perchè li pretendi

se vuoi essere cattolico e come tale riconosciuto devi accettare le regole e basta , e non modificarle a tuoi piacimento e momento a te più opportuno

e anche un fatto di coerenza nella vita

pisano.mirella 11.01.07 14:45 | Rispondi al commento | Discussione


Per una diversa prospettiva si consiglia la lettura di "Brand New Justice" di Simon Anholt.

Beppe Mosca 11.01.07 14:39 | Rispondi al commento |


Italiani svegliatevi dal torpore delle idiozie con cui la televisione vi ha spappolato il cervello!
Quanto sono meglio i francesi!Quanto lo sono perfino gli americani che autofinanziano i network per consentire loro di farte informazione libera e indipendente. State dormendo e si stanno pappando l'Italia alla faccia vostra e dei vostri figli e voi dormite. Il risveglio sarà molto amaro.
Lo sapete co'ha approvato il Parlamento? Una legge per la riduzione di pena di 3 anni al reato del voto di scambio mafioso.
Dormi, dormi. Perfino Putin a chi l'aveva accusato di connivenza con la mafia russa ha risposto ma se in Italia i mafiosi siedono in Parlamento, è piena di mafiosi.
Dormi, dormi.

Anna Esposito 11.01.07 14:39 | Rispondi al commento | Discussione


SCUSATE L'O.T. MA QUESTA E' IMPORTANTE VISTO CHE RIGUARDA LA COMUNICAZIONE ( COSA CHE FACCIAMO ANCHE QUI!)
SENTITE:
RIPORTO LE PAROLE DI CARRA, UN PARLAMENTARE E QUINDI NON UN FRUTTIVENDOLO CON TUTTO IL RISPETTO PER I FRUTTIVENDOLI..LEGGETE:

SI TRATTA DI UNA RIUNIONE DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE
PER L’INDIRIZZO GENERALE E LA VIGILANZA
DEI SERVIZI RADIOTELEVISIVI DEL GIOVEDI'2 FEBBRAIO 2006, QUINDI POCO PRIMA DELLE ELEZIONI...MOMENTO FONDAMENTALE PER UNA DEMOCRAZIA!

"Quesito 19
Carra

Per sapere:
quali disposizioni vengano date alle testate giornalistiche indipendentemente dall’inizio effettivo del periodo di par condicio. In particolare quali disposizioni vengano date in ordine alla distribuzione dei tempi tra maggioranza e opposizione;
quali siano gli elementi distintivi tra la comunicazione riservata all’attività di Governo e quella riservata alle forze politiche. Distinzione indispensabile per valutare la divisione del tempo in due terzi nei quali va assicurata netta separazione tra notizie riguardanti il Governo e attività delle forze di maggioranza;
se la Direzione generale voglia impedire da qui alle elezioni politiche la confezione e la messa in onda del “panino”. Tecnica che sommando genericamente i tempi del Governo e quelli della maggioranza finisce con il garantire i due terzi del timing complessivo del servizio ai partiti di maggioranza, con il risultato che, ogni servizio lascia alla maggioranza l’ultima parola, la più autorevole di attenzione;

CAPITE?...L'ULTIMA PAROLA E' QUELLA PIU' AUTOREVOLE DI ATTENZIONE!!
QUINDI DELLE DUE L'UNA, O CARRA DISSE UNA CAZZATA O I NS POLITICI DI SINISTRA SONO LEGGERMENTE...DISTRATTI!
INFATTI, CHE HANNO COMBINATO I NOSTRI APPENA ANDATI AL POTERE? HANNO ELIMINATO IL 'PANINO TELEVISIVO' MA LASCIANDO-ANCORA!- L'ULTIMA PAROLA?..INDOVINATE A CHI? A QUELLI CHE L'HANNO SEMPRE AVUTA PER I PREC. 5 ANNI! ALLA DESTRA!!!
E POI CI LAMENTIAMO QUANDO CI CHIAMANO COGLIONI?ANCHE SE LE COGLIONATE LE FANNO SOPRATUTTO I NS POLITICI???

Dino Colombo 11.01.07 14:39 | Rispondi al commento |


Ford Italia affaire:uno scandalo mondiale che la stampa si è rifiutata di rendere pubblico, vi stanno parlando delle stronzate dell'Umberto I. Quattroruote ha pubblicato un articolo intitolato "Lo scettro passa alla Toyota" e uno dei commenti di un cittadino informato dello scandalo Ford affaire è ancora visibile al link qui sotto Ford affaire http://www.quattroruote.it/blog/viamazzocchi1/index.cfm?mode=viewcomment&id=C3D7A7E9%2DCF1C%2DDD1B%2D47FFF105CB7ECB70
#3
ilcommento cui fa riferimento è

Spett.le Direttore, le scrivo in riferimento a quanto pubblicato da Stefano Salvi sul suo sito (www.sisalvichipuo.it) in relazione al "passaggio di mano" di alcune CENTINAIA di concessionarie e officine autorizzate FORD; sembra che dietro tutto questo ci sia come beneficiaria proprio la TOYOTA... Le chiedo: perché QUATTRORUOTE continua a NON SCRIVERE NIENTE a riguardo? Possibile che un giornale come il Vostro, specifico del settore, non si fosse accorto allora, come non si accorge adesso, di quanto sta succedendo? Uno degli ex-concessionari Ford diceva, nella quinta puntata del servizio di Salvi, che i giornali di rilevanza nazionale si erano rifiutati di pubblicare la notizia perche la Ford e' un GRANDE INSERZIONISTA PUBBLICITARIO. Ricordo il Vs. test/megaspot a favore della nuova Ford Focus...
www.sisalvichipuo.it
la vera striscia la notizia senza padroni

Anna Esposito 11.01.07 14:38 | Rispondi al commento |


UN PRETE NON NECESSARIAMENTE DEVE ESSERE DESTINATO AL PARADISO , SOLO CHI SEGUE LA VIA DELLA RETTITUDINE FORSE PUO AMBIRLO
TUTTI DETESTIAMO LA CHIESA CORROTTA CHE ESTORCE LA DECIMA
I LUPI VESTITI DA ANGELLI
MA IL TUO RIBREZZO VISCERALE MI DA L' IDEA CHE QUANDO ERI CHIRICHETTO IL PRETE TI SEVIZIAVA

Leonardo Cipolat 11.01.07 14:38 | Rispondi al commento |


Fiorani e' finito dietro le sbarre anche per aver sottratto soldi ai correntisti e ai correntisti cadaveri,

be i comunisti al governo, imparano in fretta , pretendevano di rubare i soldi dei c/c dormienti,

rubano dal 1 di gennaio il tfr , ( già sanno di non poter pagare, e spiegano che i soldi saranno in parte restituiti entro 6 mesi gli altri con un vitalizio mensile )

e non parlate di furto

pisano.mirella 11.01.07 14:37 | Rispondi al commento |


. Chi non ne fosse ancora a conoscenza: Stefano Salvi, l'ex inviato di Striscia la notizia, è stato cacciato a calci in ... da Ricci perchè stava facendo servizi scomodi come quello su Pierstefano Frigerio All'epoca era consigliere del nano berlusconi e Salvi scoprì che si sarebbe presentato alle elezioni del 2001 nonostante la condanna in via definitiva per corruzione e concussione. Forza Italia lo candidò a Bari sotto un'altro nome. Ricci impedì la messa in onda del servizio e Frigerio fu eletto il 13 maggio del 2001. L'11 giugno dello stesso anno quando i deputati andarono in Parlamento a giurare c'era la guardia di finanza che lo aspettava all'ingresso e che lo portò a San Vittore.
Ora conduce le sue inchieste su un blog, l'ultima sul caso Ford Italia accusata di estorsione è una bomba! Come quella sull'Iraq e sulla mafia in Italia. Vi consiglio caldamente di visionare i servizi su www.sisalvichipuo.it quella è la vera striscia la notizia, li si trovano le notizie

Anna Esposito 11.01.07 14:37 | Rispondi al commento |


SCUSATE L'O.T. MA QUESTA E' IMPORTANTE VISTO CHE RIGUARDA LA COMUNICAZIONE ( COSA CHE FACCIAMO ANCHE QUI!)
SENTITE:
RIPORTO LE PAROLE DI CARRA, UN PARLAMENTARE E QUINDI NON UN FRUTTIVENDOLO CON TUTTO IL RISPETTO PER I FRUTTIVENDOLI..LEGGETE:

SI TRATTA DI UNA RIUNIONE DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE
PER L’INDIRIZZO GENERALE E LA VIGILANZA
DEI SERVIZI RADIOTELEVISIVI DEL GIOVEDI'2 FEBBRAIO 2006, QUINDI POCO PRIMA DELLE ELEZIONI...MOMENTO FONDAMENTALE PER UNA DEMOCRAZIA!

"Quesito 19
Carra

Per sapere:
quali disposizioni vengano date alle testate giornalistiche indipendentemente dall’inizio effettivo del periodo di par condicio. In particolare quali disposizioni vengano date in ordine alla distribuzione dei tempi tra maggioranza e opposizione;
quali siano gli elementi distintivi tra la comunicazione riservata all’attività di Governo e quella riservata alle forze politiche. Distinzione indispensabile per valutare la divisione del tempo in due terzi nei quali va assicurata netta separazione tra notizie riguardanti il Governo e attività delle forze di maggioranza;
se la Direzione generale voglia impedire da qui alle elezioni politiche la confezione e la messa in onda del “panino”. Tecnica che sommando genericamente i tempi del Governo e quelli della maggioranza finisce con il garantire i due terzi del timing complessivo del servizio ai partiti di maggioranza, con il risultato che, ogni servizio lascia alla maggioranza l’ultima parola, la più autorevole di attenzione;

CAPITE?...L'ULTIMA PAROLA E' QUELLA PIU' AUTOREVOLE DI ATTENZIONE!!
QUINDI DELLE DUE L'UNA, O CARRA DISSE UNA CAZZATA O I NS POLITICI DI SINISTRA SONO LEGGERMENTE...DISTRATTI!
INFATTI, CHE HANNO COMBINATO I NOSTRI APPENA ANDATI AL POTERE? HANNO ELIMINATO IL 'PANINO TELEVISIVO' MA LASCIANDO-ANCORA!- L'ULTIMA PAROLA?..INDOVINATE A CHI? A QUELLI CHE L'HANNO SEMPRE AVUTA PER I PREC. 5 ANNI! ALLA DESTRA!!!
E POI CI LAMENTIAMO QUANDO CI CHIAMANO COGLIONI?ANCHE SE LE COGLIONATE LE FANNO SOPRATUTTO I NS POLITICI???

Dino Colombo 11.01.07 14:32 | Rispondi al commento |


Carissimi,

sto raccogliendo firme, per inviare i coniugi

Lombardo di Erba alla reggia di Caserta, entro

questa sera.

Partecipate numerosi !

P.s: Prego, non spediteci piu' coltelli, ne abbiamo in abbondanza.

Prof. Sante Borromini Del Prato 11.01.07 14:32 | Rispondi al commento | Discussione


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COSA SI NASCONDE SOTTO L’ATTACCO USA IN SOMALIA?

GIUSTIFICATO CON PRESENZA DI AL QUAEDA?

CHI CI GUADAGNA?

Clicca e leggi.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Emanuele Salli 11.01.07 14:30 | Rispondi al commento |


maurizio spina 11.01.07 14:15 |

problemino il sign. consorte aveva circa 5 milioni euro in giro fra le varie banche d' europa

il caos nasce , che non riesce a spiegare come li ha guadagnati,

tra le altre cose fatti rientrare in italia grazie alla legge berlusconi sul rientro dei capitali dall' estero
capi d' imputazioni sono:

sono l'aggiotaggio, l'appropriazione indebita e la ricettazione. Il finanziere bresciano era già indagato per aggiotaggio.

pisano.mirella 11.01.07 14:27 | Rispondi al commento | Discussione


joseph pane 11.01.07 14:19 |


altra domanda chi odia la chiesa cattolica?

mi risulta che anzi cerchi il dialogo con tutti

pisano.mirella 11.01.07 14:22 | Rispondi al commento |


joseph pane 11.01.07 14:19 |


ebbene dimmi un nome di uno comunista processato e condannato

pisano.mirella 11.01.07 14:21 | Rispondi al commento |


Cari Ragazzi,
l'automazione serve per alleviare la fatica dei lavoratori, non serve a licenziarli.
Soffocare qualcuno non significa portarlo a nuova vita. Odiare non è amare. E ... ... scusate il cinismo finale: Vi ricordo che si inizia ad essere un pò schiavi quando noi stessi accettiamo d'esserlo. State pure a giocare col telefonino, se Vi va, finirà che non riuscirete a far altro.
Auguri!!!

Gabriele Righetti 11.01.07 14:18 | Rispondi al commento |


x Manuela Gasparini e Pisano Mirella: ...se voi leggete bene il blog...trovate un infinità di terrorizzati da nord-africani, rumeni, bulgari, albanesi ecc. poi magari avete l'assassino nella villetta accanto....! Gente per bene s'intende..!!

Giorgio Grassi 11.01.07 14:18 | Rispondi al commento | Discussione


UNIPOL-FIORANI?

stesso reato ..... 2 imputazioni......

.......guarda caso.....


silvia bada 11.01.07 14:04


Quand'e' che Consorte ha sottratto fondi a Unipol????

Devo essermi perso qualcosa!

Fiorani e' finito dietro le sbarre anche per aver sottratto soldi ai correntisti e ai correntisti cadaveri, cosa che Consorte NON mi risulta aver fatto.

Che i due soggetti siano simili puo' anche essere.
Che le due posizioni siano uguali e' scritto SOLO all'interno del tuo cranietto.

Saluti postfestivi bipartisan....dolce Silviotta....

maurizio spina 11.01.07 14:15 | Rispondi al commento |


Vedo che i troll hanno molta difficoltà a stare sull'argomento del post e per mascherare la loro somaraggine infastidiscono con cambi di argomento a pera

Per esorcizzare le loro fastidiose intrusioni riporto una bella mail di Micelli Rodolfo, anche per rispondere a Domenico Moggipinto che almeno ha detto cose intelligenti e restando in tema, cosa che i troll non sanno nemmeno fare

"Nestor Kirchner,(presidente dell'Argentina)
ha ricordato come il proprio paese sta registrando una crescita ininterrotta dell'economia, una diminuzione della povertà e la risurrezione dell'industria locale, solo da quando l'Argentina ha chiuso la porta in faccia al Fondo Monetario Internazionale.
Lo sapevate che il Fondo Monetario Internazionale è colpevole del fallimento dell'Argentina?
L'FMI presta i soldi per soccorrere i paesi in difficoltà,incambio si fa dare la garanzia dell'apertura degli investimenti stranieri nel paese! In poco tempo il paese collassa per gli interessi e per il fatto di aver venduto le aziende agli stranieri."

Grazie, Rodolfo, leggiamo questo blog per capire e sapere, ma due o tre brutti soggetti col uno pseudonimo o con vari credono di fare bella figura con insulti, sciocchezze e post insulsi come dischi rotti e non capiscono nemmeno quanto siano pietosi e scadenti agli occhi di chi legge che li valuta dei poveri mentecatti

Il FMI usò l'Argentina come cavia per le sperimentazioni e le speculazioni economiche
Questo segnò la sua rovina per la grave congiuntura economica conseguente alla dollarizzazione dell'economia nazionale, processo già collaudato con esiti disastrosi in Ecuador
L'Argentina fu definita "un modello di ortodossia neoliberista". Perché la sua rovina non ha insegnato niente a nessuno e non ha aperto la contestazione all'imperio sovranazionale del FMI e della Banca Mondiale? Nemmeno il fallimento degli stati (anche asiatici) che hanno seguito le loro direttive ha insegnato quanto questi organismi siano malefici?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 14:15 | Rispondi al commento |


hanno infestato dei loro uomini peggiori gli organismi internazionali e hanno bloccato col loro veto la possibilità di progredire e migliorare anche agli altri
viviana.vivarelli
--------------------------------------------------
I processi di pace durano anni e vengono puntualmente resi vani
da qualche folle suicida.

Questi esseri umani "a buon mercato" si trovano sulla "bancarelle"
di tutto il mondo.

Poche migliaia di euro per destabilizzare un governo
o rallentare un processo di pace.
In Congo ci sono aeroporti privati degli americani:Atterrano e decollano
dove e quando gli fa comodo.

Alcuni anni fa un presidente congolese,fresco di nomina, disse
che era venuta l'ora di scrollarsi di dosso i colonialisti occidentali
e sfruttare le immense risorse del paese per la crescita del Congo.

Fu ucciso due settimane dopo in un attentato.
In Congo ogni giorno c'e' un 11Sett.!

Ciao Viviana

antonio ciardi Commentatore certificato 11.01.07 14:13 | Rispondi al commento |


Un
paese
ricco
come
l'Argentina
non
paga
i pensionati
italiani.
Questo
viene
definito
uno
Stato
Forte.

bond argentina 11.01.07 14:11 | Rispondi al commento |


___________dedicato a GINO STRADA________________


Per vedere i video clicca sotto:

Video Falluja massacro nazista
Video situazione in Afganistan
Video situazione in Iraq

CLICCA SUL MIO NOME E VAI ALL'HOME PAGE CLICCANDO SU PENSIERARTE

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 11.01.07 14:08 | Rispondi al commento |


Avete dei figli? Che cosa dite ai vostri bambini quando in tv appare il viso di bush? Che cosa dite ai vostri bambini quando in tv appare la faccia di ahmadinejad? E quando appare berlusconi? chi è il buono, chi è il cattivo...ne siete sicuri?
Come sempre siamo un pò incantati davanti alla gruber o al sposini di turno, una bella cravatta un bel sorriso, una parlata disinvolta e piacevole...ci basta questo e come dementi dalla mente informe e inattiva beviamo qualsiasi cosa ci dicano. Ultime notizie in ordine di tempo il fatto che il parlamento di teheran avrebbe approvato una legge che obblighi le minoranze religiose dell'iran, nella fattispece ebrei e cattolici, a portare una fascia gialla al braccio. Questo ha evocato il ricordo di hitler, l'olocausto, i morti. Peccato che la notizia, lanciata da un giornale canadese, sia stata seccamente smentita dagli organi ufficiali iraniani il giorno dopo, i tg però erano già pronti e non si poteva di certo tagliare il servizio con la ricetta del cappone al forno. Nello specifico Emad Afroogh, presidente della commissione cultura del parlamento iraniano e di un suo collega di origine ebraica Maurice Motammed hanno smentito ufficialmente la notizia

continua su http://raffablog.blogspot.com

raffaele s. Commentatore certificato 11.01.07 14:08 | Rispondi al commento |


silvia

sbagli

prima in italia il promesso fautore di tutti i mali era giulietto andreotti oggi berlusconi,

non mi piace molto

ma in una cosa concordo

i rossi escono sempre puliti

pisano.mirella 11.01.07 14:07 | Rispondi al commento | Discussione


NON FATEVI INFINOCCHIARE DA QUESTI IMBONITORI DA STRAPAZZO
MENO "GRILLI" PER LA TESTA E PIU CALLI NELLE MANI

Leonardo Cipolat 11.01.07 14:05 | Rispondi al commento |


Il "Programma di eutanasia" (nome in codice: "T4"; ottobre 1939- agosto 1941) e il castello di Hartheim


Riprendendo ed esasperando concezioni di eugenetica sviluppatesi in Europa e in Germania a partire dal primo decennio del secolo, il nazismo educò progressivamente all'idea di "vite inutili" (lebensunwerten Lebens, vite che non valgono la pena di essere vissute), ritenute dannose per molti aspetti - da quello economico a quello razziale - alla collettività.

Il 1° settembre 1939 vengono attribuiti poteri speciali a una commissione che procederà a definire le complesse vie burocratiche con cui sopprimere le "vite inutili". Il comitato ha sede a Berlino, in una villa di un quartiere residenziale, al n.4 della Tiergartenstrasse: da cui il nome in codice di T4 che indica il centro organizzativo della "Fondazione di utilità pubblica per la cura e il ricovero in istituti", eufemismo sotto cui si cela il "Programma di Eutanasia". Coperto dal segreto di stato, organizzato minuziosamente, questo programma è rivolto alle persone affette da malattie giudicate incurabili, agli individui handicappati, o definiti anormali o asociali, di ogni età e sesso, viventi in Germania e nell'Austria occupata, considerandoli 'bocche inutili', "vite indegne di essere vissute". Li aspetta una 'morte misericordiosa".

http://www.provincia.torino.it/Scuole/emajorana/mauth2000/horwitz/hartheim.html

Bartolomeo Nicolotti Commentatore certificato 11.01.07 14:05 | Rispondi al commento |


-------->CIMBRO.....

UNIPOL-FIORANI?

stesso reato ..... 2 imputazioni......

.......guarda caso.....


BERLUSCA MAFIOSO??? archiviato, no luogo a procedere.......

USTICA-SOCCORSO ROSSO?

27 anni di OBLIO, di KAOS, di FUMO negli OCCHI, di TEOREMI INFAMANTI, di BUGIE A TAVOLINO, DI SCIACALLAGGIO POLITICO-MEDIATICO-GIUDIZIARIO.....

.... per arrivare alla TERZA assoluzione con formula piena......

.... chissà perchè NON HANNO ACCOLLATO A BERLUSCA PURE STA COSA.....

franca RAME - soccorso ROSSO.....guardate la vergogna ..... una EX FOTOMODELLA TESTIMONIAL DELLA FIAT..... convertita insieme all'EX BALILLA alla LOTTA DI CLASSE(?)

|
|
|
|
|
|
V

silvia bada 11.01.07 14:04 | Rispondi al commento | Discussione


J.UAN M.IRANDA 11.01.07 13:53 |

CIAO
Se vuoi rispondermi, perfavore, ma perchè odi la chiesa e i preti ?

scusa ma ogni minuto parli con odio?

pisano.mirella 11.01.07 14:02 | Rispondi al commento | Discussione


Mi permetto di aggiungere una mia riflessione in merito alla globalizzazione. Oggi si sceglie di produrre un determinato bene dove i costi di produzione sono piu' bassi possibile, ipotizziamo dunque nel paese X.
In seguito, i beni, finiti o semilavorati che siano, vengono portati nel mercato di destinazione Y (o girano per altri X1, X2 paesi per essere completati).
Risultato, nel paese Y possiamo acquistare il BENE prodotto in X a 50 invece che a 100.
Peccato pero' che i danni all'ambiente derivanti da questi viaggi, non sono a carico dell'imprenditore, ma di tutta la collettivita'. Perche' quindi non si fanno pagare questi beni 60 invece di 50? Con la differenza si potrebbe cercare di porre qualche rimedio ai danni ambientali, magari piantando qualche albero o costruendo qualche centrale energetica che si alimenti con fonti veramente rinnovabili.
Diversamente, ogni volta che compriamo un paio di scarpe a 50, felici di aver risparmiato qualche eurino, dobbiamo anche sapere che gli altri 50 verranno "coperti" dalle nostre tasse, utilizzate per contributi all'agricoltura, all'allevamento, ai gestori degli impianti sciistici e prossimamente anche ai proprietari di bagni sulla riviera romagnola.

Pau Lemius 11.01.07 14:01 | Rispondi al commento |


J.UAN M.IRANDA 11.01.07 13:53 |

CIAO
Se vuoi rispondermi, perfavore, ma perchè odi la chiesa e i preti ?

scusa ma ogni minuto parli con odio?

pisano.mirella 11.01.07 14:00 | Rispondi al commento |


Il "Programma di eutanasia" (nome in codice: "T4"; ottobre 1939- agosto 1941) e il castello di Hartheim

http://www.provincia.torino.it/Scuole/emajorana/mauth2000/horwitz/hartheim.html

In questo castello venivano mandati i detenuti di Dachau destinati alla camera a gas qui presente ed usata, c'e' anche la pianta (numero (10)), con la motivazione di essere curati.

Bartolomeo Nicolotti Commentatore certificato 11.01.07 13:59 | Rispondi al commento |


...quindi due "nord-italiani" hanno confessato di aver ammazzato...ecc.ecc. ...(ditemi che non erano campano-calabro-lucani..essendo di pelle chiara)...

Giorgio Grassi 11.01.07 13:59 | Rispondi al commento | Discussione


#3)USTICA.

Per i giudici(comunisti)nessun colpevole.
I passeggeri(tutti morti)hanno combinato loro il MACELLO "salendo sull'aereo".#

emilio fedele 11.01.07 13:22 |
---------------------------------------------------
Per la strage di Ustica non ci sono colpevoli
perche' le prove sono state ELIMINATE...E NON ADESSO!

Chi fece scomparire le prove...all'epoca del disastro?
Ripeto: all'epoca!
Quando c' erano i vostri amici al governo!

Volendo venirti incontro e chiedendotelo come si fa' con un bambino:
Stai asserendo che gli americani sono colpevoli e i giudici corrotti?

Io ti confermo che le prove sono state fatte sparire
Tu asserisci che gli americani sono colpevoli.

NON NE AZZECCHI UNA..come si deve fare con te!?Ah!ah!

Lo sai gli aggettivi che si sprecano sulle persone fedeli?


antonio ciardi Commentatore certificato 11.01.07 13:57 | Rispondi al commento | Discussione


(......con tutto rispetto io vedo la religione in quei sacerdoti che lottano contro questi abomini...

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli)

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

Brava giusto ! Cercati ora in google notizie sul Card. Pio Laghi 'nunzio apostolico' in sudamerica durante Pinochet, i generali argentini e Stroessner il nazista paraguaiano !!

Oppure studiati il pensiero 'filosofico' del santo subito Escrive' de Balaguer fondatore dell'Opus DEi !

Oppure.....

PS:....NIENTE STAVO PER BESTEMMIARE !!

J.UAN M.IRANDA 11.01.07 13:53 | Rispondi al commento |


Cosa possiamo fare? Mentre quasi tutti condividiamo le parole di Stiglitz il presidente dello stato più potente pensa a fare nuove guerre, i nostri politici di centrosinistra che abbiamo votato perchè facessero qualcosa di sinistra stanno pensando a come fare riforme di destra, il capo della destra è riuscito a far dilagare in Italia una mentalità anti solidaristica e iperinvividualista, dove per le persone nulla è importante quanto avere più soldi per se stessi a scapito di tutto; intanto il clima si deteriora e nessuno ci pensa: è più importante lamentarsi delle tasse e della Cina.

emanuele bertolotti 11.01.07 13:52 | Rispondi al commento |


Beppe intervieni sul Wi-Max per favore, prima che telecom o altri gestori trasformino un collegamento intelligente ed economico in un affare buono solo per loro!
Per saperne di più: http://www.partito-pirata.it/liberate_il_WIMAX.html

Fabiana De Rossi 11.01.07 13:51 | Rispondi al commento |


NO COMPAGNI, LA TOTALE IDENTITA' DI VEDUTE NO, PORTA SFIGA!

qui

HTTP://GIANNIGUELFI.ILCANNOCCHIALE.IT/?ID_BLOGDOC=1317526

gianni guelfi 11.01.07 13:48 | Rispondi al commento |


(seguito)
"Centinaia di migliaia di latinoamericani sono stati torturati, assassinati e fatti scomparire da soldati e da ufficiali latinoamericani addestrati alla Scuola delle Americhe.
Lo stesso “Plan Condor” - coordinamento dei militari del Cono Sud d’America durante le dittature militari - dimostra la stretta unione che sono riusciti a raggiungere i militari per reprimere e sterminare il “nemico interno”, anche ben al di la’ delle proprie frontiere
La Dottrina della Sicurezza Nazionale adottata
dagli eserciti latinoamericani fu elaborata dagli Stati Uniti. Il suo vivaio di propagazione fu proprio la “Scuola degli Assassini”, altro nome con cui viene indicata
E’ a partire dagli anni ‘90 che, negli Stati Uniti, il movimento Osservatori della Scuola delle Americhe (Soaw), diretto dal sacerdote cattolico Roy Bourgeois, lotta perche’ venga chiuso questo centro di addestramento militare. Dicono: “Non in nostro nome”, “non vogliamo che le nostre imposte servano per formare militari latinoamericani che poi tornano nei loro Paesi a violare diritti umani”... L’Argentina, la Bolivia e l’Uruguay si sono impegnati a non inviare piu’ i loro militari alla Scuola delle Americhe
Lisa Sullivan controbatte fermamente que¬sta versione. Ci ripete che “continuano gli abusi da parte degli ufficiali nella Scuola delle Americhe. Negli anni ‘80, El Salvador e’ stato leader nel campo delle violazioni dei diritti umani. Durante il conflitto in Chiapas (Messico) sono stati i militari messicani formati negli Stati Uniti a reprimere gli indigeni Attualmente sono i militari colombiani formati alla Scuola a violare i diritti umani del loro popolo. La Scuola delle Americhe continua ad essere il luogo dove soldati latinoamericani imparano a reprimere il loro popolo quando questo lotta per i suoi diritti"

(con tutto rispetto io vedo la religione in quei sacerdoti che lottano contro questi abomini, e
chi si spreca in campagne sull'uso o non uso del presepe mi sembra sia fuori del mondo!)

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 13:46 | Rispondi al commento |


BILANCIO RAI 2006:
40 MILIONI DI EURO DI PERDITE NONOSTANTE IL CANONE,DIPENDENTI CHE VIAGGIANO IN AUDI A8 CON AUTISTA....

BILANCIO MEDIASET 2006:
ATTIVO DI 27 MILIONI DI EURO E NESSUN CANONE PERCEPITO,

COME MAI??

IO CREDO CHE NON CI SIA NULLA DA SPIEGARE,BERLUSCONI AVEVA CAPITO CHE IL PROBLEMA DELL'ITALIA è LA GESTIONE SBAGLIATA E QUINDI ANDAVANO TAGLIATE LE SPESE,
PRODI INVECE HA DECISO DI AUMENTARE LE TASSE,PERCHè TUTTO DEVE RESTARE COM'è....

IO QUESTA LA CHIAMEREI MAFIA E VOI??

ermenegildo badalotti 11.01.07 13:45 | Rispondi al commento | Discussione


Anche oggi circa 20000 persone moriranno di fame (una ogni tre secondo come denunciato da uno spot censusato in Gran Bretagna), nonostate il rapporto sullo Stato dell'agricoltura e nutrizione 2004 (State of Food and Alimentation SOFA 2004) dica che la produzione mondiale di cibo garantirebbe 2800Cal giornaliere procapite a fronte di un fabbisogno di 2500. Inoltre anche oggi 5000 persone moriranno per malattie curabili con pochi euro (Fonte www.msf.org).

V E R G O G N A ! ! ! ! !

Bartolomeo Nicolotti Commentatore certificato 11.01.07 13:39 | Rispondi al commento |


Gli USA sono diventati il nemico peggiore del mondo, hanno screditato l'ONU, hanno calpestato i protocolli di Kioto, hanno diffuso guerra e destabilizzazione,hanno contaminato con armi chimiche e OGM il pianeta, hanno protetto i peggiori dittatori e perpetrato le più orrende nefandezze, hanno infestato dei loro uomini peggiori gli organismi internazionali e hanno bloccato col loro veto la possibilità di progredire e migliorare anche agli altri

Copio da una mail di padre Aldo:

"Simon Bolivar ebbe a dire: "Gli Stati Uniti sembrano destinati dalla Provvidenza ad appestare l'America intera di miseria in nome della liberta’". Troppo ottimista!
Noi sappiamo che, sempre "in nome della liberta’", negli anni, gli Stati Uniti hanno disseminato a piene mani terrore e violenza e morte
Vi ricordate della "Escuela de Las Americas"?
Sembra che l'abbiano chiusa, ma le hanno semplicemente cambiato nome: tutto prosegue come e più di prima
La morale?
Il lupo cambia il pelo ma non il vizio (Chiedo scusa ai lupi)
Aldo

"Quest’anno più di 170 ufficiali hanno seguito negli Stati Uniti l’“addestramento militare”
Molti di coloro che “sfilano” nei tribunali per la loro partecipazione a violazioni dei diritti umani e per crimini di lesa umanità sono proprio “diplomati” della Scuola delle Americhe
accademia militare diretta dall’esercito statunitense che ha addestrato piu’ di 61 mila soldati latinoamericani in “tecniche di
combattimento”, “tattiche di comando”, “intelligence militare”, “tecniche di tortura”
Dieci anni fa, la stampa statunitense fece uno scoop: rese noti i “manuali di addestra¬mento” utilizzati dalla Scuola delle Americhe. Vi erano contenute istruzioni come “...appli¬care torture, mettere in pratica ricatti, estorsio¬ni e ricompense per i nemici morti”. I docu¬menti dettero infine ragione al movimento dei diritti umani che aveva sempre denunciato che in quel luogo venivano addestrati torturatori ed assassini.
(segue)

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 13:38 | Rispondi al commento |


non è giusto..non è giusto perchè i preti e vescovi devono avere il viagra gratis? queste spese andranno sulle spese dei nostri ticket...

armando di napoli 11.01.07 13:33 | Rispondi al commento |


Giorni fa leggevo che il segretario generale della CGL quello col ciuffetto, ha avuto non so quali problemi legali col suo appartamento a Parigi !!

TUTTI E DICO "TUTTI" I VOSTRI NUOVI PRINCIPI (DIPENDENTI UN PAR DE BALLE !!) HANNO APPARTAMENTI, CASE, VILLE, COTTAGE, BAITE NEI PAESI CIVILI CONFINANTI E SI SUPPONE ANCHE CONTI BANCARI !
LA FRANCIA E' UNO DEI PAESI PIU' GETTONATI !
RIUSCITE A CAPIRE IL PERCHE' O CI VUOLE EINSTEIN ??

j.uan m.iranda 11.01.07 13:28 | Rispondi al commento |


E ORA TOCCA ALLA SOMALIA

George W. Bush e l’amministrazione americana da lui controllata continuano a gestire con estrema disinvoltura le operazioni di “esportazione democratica” in giro per il mondo, prodigandosi per far si che nessun paese si ritrovi privato di un bene così essenziale...

Donatella chiaravalle 11.01.07 13:27 | Rispondi al commento | Discussione


"SADDAM SGOZZATO?"
In rete sta iniziando a girare la voce che a Saddham, durante l'impiccagione, sia anche stata tagliata la gola. A confermarlo, un nuovo spezzone di video-telefonino, di pochi secondi, nel quale inizialmente si vede il corpo dell'ex-dittatore coperto da un.....

Donatella chiaravalle 11.01.07 12:22

----------------

e vai con la disinformazione......

silvia bada 11.01.07 13:23 | Rispondi al commento |


MULTINAZIONALI - CORPORAZIONI USA - PROTETTE DA LEGGI SPECIALI, PER EVITARE RISARCIMENTI COLLETTIVI...
Il 18 Febb. 2005 il presidente G. Bush ha ratificato la più radicale misura di "riforma" degli illeciti civili da oltre un decennio. Il Class Action Fairness Act rende operativa una riforma degli illeciti civili, che precluderà alla popolazione l'accesso ai tribunali, erodendo in tal modo il diritto Costituzionale al processo con la partecipazione della Giuria. Tali riforme indeboliscono le tutele per i...

Donatella chiaravalle 11.01.07 13:22 | Rispondi al commento |


@@@@ Dal Tg Te ne racconto 4 @@@@

#1)Ferrari(auto).

Massa e Raikonen confermano MonteZumola e Lapo El Kann,ambedue affermano:"La Ferrari è una vera famiglia.Amore di guppo,insomma".#

#2)Il pastore tedesco.

Ratzingher vuole "la difesa delle radici cristiane dentro una sana laicità".
In parole povere pretende una squadra con Buttiglione stopper e la Bindi al centro dell'attacco.#

#3)USTICA.

Per i giudici(comunisti)nessun colpevole.
I passeggeri(tutti morti)hanno combinato loro il MACELLO "salendo sull'aereo".#

#4)Romano Prodi.

Prodi ha annunciato che:"Caserta non sarà un conclave".
Domani porterò io il "cappuccino",dimostrerò così che ha mentito ancora agli italiani.#
Emilio,fedele nei secoli.

emilio fedele 11.01.07 13:22 | Rispondi al commento |


MULTINAZIONALI - CORPORAZIONI USA - PROTETTE DA LEGGI SPECIALI, PER EVITARE RISARCIMENTI COLLETTIVI...
Il 18 Febb. 2005 il presidente G. Bush ha ratificato la più radicale misura di "riforma" degli illeciti civili da oltre un decennio. Il Class Action Fairness Act rende operativa una riforma degli illeciti civili, che precluderà alla popolazione l'accesso ai tribunali, erodendo in tal modo il diritto Costituzionale al processo con la partecipazione della Giuria. Tali riforme indeboliscono le tutele per i....

Donatella chiaravalle 11.01.07 13:21 | Rispondi al commento |


però la globalizzazione delle religioni...e più schifosa della globalizzazione industriale...

armando di napoli 11.01.07 13:19 | Rispondi al commento |


Non è giusto che noi ci dimentichiamo che tutti hanno il diritto di parlare. Anche male...

alex berna 11.01.07 12:43

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

Si' ma non da pulpiti istituzionalizzati !

A Londra c'e' un palchetto in mezzo al parco dove chiunque puo' sparare cazzate a volonta' !
Li' dovrebbe andare la bagascia saltellante in prada rosse !

j.uan m.iranda 11.01.07 13:18 | Rispondi al commento |


un bel video che parla della Goldman Sachs
e di come controlla il mondo......

Laura Frattini 11.01.07 13:13 | Rispondi al commento |


Buongiorno a tutti, sempre sul blog a ciattare e mai a lavorare.... ben trovati. Pausa pranzo. Da ieri sera nulla è cambiato, la globalizzazine incombe e nonostante voi studiosi economisti a livello mondiale, non è stato trovato un rimedio per arginare il male. E il TFR? provate a parlare di questo se ci riuscite. Baci e ribaci.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 11.01.07 13:13 | Rispondi al commento | Discussione


ANSA-PECHINO 11/01/2007 Nel 2006 4.746 persone sono morte nei 2.845 incidenti avvenuti nelle miniere in CINA spesso gestite da imprenditori improvvisati che non applicano le necessarie misure di sicurezza. IL "CHINA LABOUR BULLETTIN" AFFERMA CHE LA CIFRA POTREBBE ESSERE VICINA ALLE 20MILA VITTIME SE SI CONTANO GLI INCIDENTI CHE VENGONO NASCOSTI DAI CAPI DELLE MINIERE. ECCO GLI IMPRENDITORI PER I NOSTRI....DIPENDENTI.

Salvatore Sarno 11.01.07 13:12 | Rispondi al commento |


NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

QUESTO E' IL VERO RESET!!!

Franco Neri 11.01.07 12:43

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

PERCHE' PENSATE FORSE CHE PER STARE A SEDERE SULLA POLTRONA ABBIANO BISOGNO DEL VOSTRO VOTO ??

j.uan m.iranda 11.01.07 13:10 | Rispondi al commento | Discussione


beppe grillo censura la parola SIkGkNORAkGGkIO (senza le k)

grillo spero di vederti presto in galera, trascinato per le gambe mentre con le unghie righi il cemento antistante il carcere nel vano tentativo di sfuggire al tuo giusto destino....


f.to
un amicone

gabriele angelo 11.01.07 13:09 | Rispondi al commento |


bla, bla, bla, bla... Questa lunga intervista mi ricorda quella canzone: parole, parole, parole.
Scusa, ma ancora parlare di globalizzazione come se noi piccole cacche in mezzo ad un mare di merda possiamo anche solamente lanciare un misero granello di sabbia? Io guardo il mio orticello, è questo che vogliono, è questo che faccio.
In culo agli economisti e finanzieri (già solo la definizione mi fa rabbrividire), sono loro che hanno scritto le regole per cui non c'è proprio da fidarsi. Fatemi comprare una casa poi parlo di globalizzazione.

luca lamanna 11.01.07 13:09 | Rispondi al commento |


Ciao Beppe,

non so se troverai il tempo di leggere questa mia,ma sono tanto arrogante da non vedere e leggere il post di oggi,e ti scrivo molto sinteticamente il perché:

finché esisteranno le "religioni" e quindi le scuse per mascherare l'arroganza del potere esisteranno sempre le guerre e di conseguenza non ci sará MAI pace.

finché esisteranno i finti costruttori di pace e veri esportatori di armi.

finché sull'intero pianeta ci saranno poche migliaia di uomini con ricchezze paragonabili a "PIL" di nazioni ridotte alla fame.

finché i paesi "democratici" come gli USA avranno la pena di morte.

E imfine perché la legge della termodinamica spiega che fine fará la Terra.

Anche se devo ammettere che pur di far soldi esiste una minoranza che sta facendo l'impossibile per accelerare il tutto.

E mi girano i coglioni se tutti hanno sempre la soluzione a portata di mano,ma bambini muoiono di sifilide congenita perché la morale cattolica vieta il preservativo.

E gli americani "europei" continuano a far disastri con guerre,guerre,guerre,guerre,guerre,guerre,guerre,guerre,guerre,guerre,guerre....

Accidenti ragazzi,che culo:

Russia,l'attuale Presidente é l'ex capo del KGB.
Usa,un rimbambito al potere.
Cina,incredibile, comunisticapitalisticorrotti.
Canada,assassini di animali.
Giappone,la tranquillitá del corrotto.
EU,associazione a delinquere.
Paesi Arabi,bé fate voi.
Asia,caos calmo.

Questo,a parer mio,piú o meno il panorama politico mondiale.
Il resto parole,parole,parole...

Ma,ma, c'é il nuovo I-Pod phone,in caso di emergenza puoi sempre telefonare e ascoltare musica andando verso la catastrofe...

Pessimista!?

diego delavega (diego) Commentatore certificato 11.01.07 13:08 | Rispondi al commento |


...in attesa dell'annunciata
"Operazione gatto"
ops chiedo scusa
"Operazione Verità"
su quella specie di associazione a delinquere
che è stato il passato governo,

enfatizzata , all'indomani della conferenza stampa del Presidente del Consiglio in carica ,
prima di Natale ,

dal datore di lavoro di :
Enrico Mentana
Rossella
Giordano
Emilio Fede
Belpietro
Feltri
Liguori
Ferrara in arte Giuliano
e compagnia cantanti,
.

Vi vorrei segnalare il libro appena uscito di :
Elio Veltri e Francesco Paola
"IL GOVERNO DEI CONFLITTI"

che praticamente tratta degli stessi argomenti
...da un'altro punto di vista.

.

buona giornata

cimbro mancino Commentatore certificato 11.01.07 13:04 | Rispondi al commento | Discussione


Caro Beppe
siamo stanchi, ma veramente stanchi, anzi siamo stanchi anche di essere stanchi, basta a leggere e vedere tutte le nefandezze che vediamo,
basta con questi politici inutili completamente inutili, basta di questo lavoro che ci rebde solo schiavi ci permette solo di sopravvivere senza dignità,
basta di questa economia a vantaggio solo di chi produce,
basta di questa informazione finta,
Io dico basta, ma quand'è che facciamo qualcosa, invece solo di indignarsi?

fabrizio aiello 11.01.07 13:01 | Rispondi al commento |


e ti fa schifo l'europa?

Bellino, vai un po' in Nigeria e chiedi al primo pirla che incontra cosa pensa degli americani.

Vai nel Bangladesh e chiedi al primo pirla che incontri cosa pensa degli americani.

Vai in Venezuela e chiedi al primo pirla che incontri cosa pensa degli americani.

Poi fai le stesse domande, che so, per sapere cosa pensano degli svedesi.

Si e' mai chiesto, il signor Bush, perche' non abbiamo mai attaccato la Svezia? (O. Bin Laden)

Alessia Merx 11.01.07 12:59 | Rispondi al commento |


Grande successo per Lapo Elkan al Pitti UOMO !!!


UOMO POI..........

Capisc'a me

Antonio Cataldi 11.01.07 12:58 | Rispondi al commento |


Bersani ha detto di voler liberalizzare le licenze dei benzinai allo scopo di abbassare i prezzi del carburante .

Io non so in altre regioni come gira ,ma qui in veneto siamo FULL per ciò che riguarda i benzinai , più di così vorrebbe dire un benzinaio per ogni casa :-).

Ripeto che LIBERALIZZARE in italia è cosa impossibile, con 1.200.000 politici attivi da pagare .

SFIDO qualunque grande statista a venir qui e fare politica liberista .

GINO SERIO( 49ERS :-) 11.01.07 12:58 | Rispondi al commento |


volsi così colà dove si puote ciò che si vole QUINDI lasciate ogni speranza o voi che entrate NELLE CABINE ELETTORALI

filippo russo 11.01.07 12:56 | Rispondi al commento |


Caro Beppe,
ti ringrazio per questa intervista a questo pericoloso NO Global.Mi trovo in Finlandia per un dottorato e non posso non essere d´accordo sulla validitá del modello scandinavo,anche se sulla sua applicabilitá in altri contesti avrei qualche dubbio.La frase di Keynes riassume bene la critica alla globalizzazione cattiva mossa dall´interno dei paesi occidentali stessi.L´aspetto affascinante del problema è che sempre noi occidentali stiamo imponendo agli altri la soluzione al problema proponendo la buona globalizzazione.Anche in questo,proponendo cose buone è giuste (migliorare la loro educazione,investimenti in tecnologia),siamo sempre noi a dettare le regole imponendo il nostro modello culturale.Forse sarebbe ora di ascoltare il loro parere in un rapporto alla pari.Anche in Africa ci sono intellettuali in grado di produrre soluzioni concrete,ma a noi piace pensare che loro vivano ancora nelle capanne.

Alessandro Buoni 11.01.07 12:49 | Rispondi al commento |


MI FA SCHIFO L'EUROPA. ODIO L'EUROPA che piange sempre ricordando agli altri guerre dimenticate e di come nessuno faccia niente. L'Europa "la buona" non ha mai fatto un cazzo per liberare nessuno, ma ha sparso fiumi di lacrime di coccodrillo per tutto, e si scandalizza se qualcuno fa qualcosa.

Gaud Deporcell 11.01.07 09:46 | Rispondi al commento |

QUOTO A MILLE AMICO ,QUOTO A MILLE .

SALUTI

GINO SERIO( 49ERS :-) 11.01.07 12:44 | Rispondi al commento | Discussione


NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

NON ANDARE PIU' A VOTARE!

CHI VOTA, MANTIENE IN VITA TUTTE 'STE SCHIFEZZE!

UN GOVERNO NON VOTATO E' UN GOVERNO SPACCIATO!

QUESTO E' IL VERO RESET!!!

Franco Neri 11.01.07 12:43 | Rispondi al commento |


Chi puo' aver detto pubblicamente ripetuto e sottolineato che "LA PROPRIETA' PRIVATA NON E' INALIENABILE !!

j.uan m.iranda 11.01.07 12:42 | Rispondi al commento |


Fuori argomento

I vicini di casa pare abbiano ammesso la loro responsabilità nella strage di Erba (CO).

Chiediamoci perchè una coppia "normale" sia arrivata ad un'azione tanto feroce.

Chiediamoci se il nostro sistema di concepire la vita ed i rapporti umani non abbia messo in
second'ordine valori che ci appartenevano.

Chiediamoci a chi, o a che cosa, è dovuto questo degrado.

Margherita Grassi 11.01.07 12:41 | Rispondi al commento | Discussione


CHICCO L'ALLEVATORE
B. Buongiorno
O. Buongiorno
B. Pronto per uscire?
O. Dove andiamo?
B. Usciamo dal mondo di Chicco, per andare nel mondo degli uomini adulti, no?
O. ???
B. Conosci Chicco il giocattolaio?
O. ???
B. E’ una metafora…

Donatella chiaravalle 11.01.07 12:40 | Rispondi al commento |


"SADDAM SGOZZATO?"
In rete sta iniziando a girare la voce che a Saddham, durante l'impiccagione, sia anche stata tagliata la gola. A confermarlo, un nuovo spezzone di video-telefonino, di pochi secondi, nel quale inizialmente si vede il corpo dell'ex-dittatore coperto da un.....

Donatella chiaravalle 11.01.07 12:22

-------------

SI, certo... come le torri gemelle abbattute per speculare sull'assicurazione, le scie chimiche, l'Afghanistan invaso per l'OPPIO, lo sbarco sulla LUNA negli studios californiani, QUEL BRAVUOMO dell'IMAM rapito IN ITALIA dai quei sadici cattivacci della CIA, l'IRAQ invaso per il PETROLIO, la liberazione dai NAZISTI fatta dai "partigiani" e non dagli AMERIKANI ecc. ecc.


.........EHI!... là....guarda...un asino che vola...

silvia bada 11.01.07 12:39 | Rispondi al commento |


Volete sapere perche' hanno ucciso Albino Luciani:cercatevi su www.raieducational.it il video del suo discorso pubblico che fece alla sala Nervi vaticana ! Li' capirete perche' !

j,uan m.iranda 11.01.07 12:38 | Rispondi al commento |


CIAO BEPPE. È LA PRIMA VOLTA CHE TI SCRIVO MA DA MOLTO TEMPO TI SEGUO SIA SUL BLOG E SIA CON I TUOI DVD. A DIRE LA VERITÀ TI SEGUIVO QUANDO ERI IN TELEVISIONE SOLO CHE SEI UN PERSONAGGIO SCOMODO PERCHÈ SEI INFORMATO E DICI QUELLO CHE PENSI. PER ME VA BENISSIMO MA PER COLORO CHE CI ANESTETIZZANO (CFR LA NOTA DEL DOTT. TRAVAGLIO MARCO SUL DVD DELLE INTERVISTE) UN PO MENO. CONTINUA COSI' CHE STAI FACENDO APRIRE LA MANTE A MOLTI E CE NÈ UN ENORME BISOGNO.
COMPLIMENTI PER L'ABOLIZIONE DELLA TASSA SULLE RICARICHE DEI TELEFONINI. OVVIAMENTE MAI NESSUNO ATTRIBUIRÀ I MERITI A CHI DI DOVERE MA A UN SOLO MINISTRO CHE È COMPARSO IERI SERA IN TRASMISSIONE SU RAI TRE!! MA NON IMPORTA L'APPARIRE PER CHI TI SEGUE, TI STIMA E TI AMMIRA NON IMPORTA! CONTANO I FATTI

CIAO BEPPE E GRAZIE DI ESSERCI!

PADOVANI CORRADO

CORRADO PADOVANI Commentatore certificato 11.01.07 12:37 | Rispondi al commento | Discussione


Ecco un commento di buonsenso.
Grazie Viviana.

alex berna 11.01.07 12:26

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

Il vostro 'buonsenso' e' pastura per i predators e vi sta scavando la fossa !

j.uan m.iranda 11.01.07 12:33 | Rispondi al commento | Discussione


GLOBALIZZAZIONE - 2

che bagno userà luxuria durante la "gitarella" alla Reggia di Caserta?

..............màh.........bòh...........

silvia bada 11.01.07 12:32 | Rispondi al commento |


Beppe ti lancio un'idea.

Dato che tutti i nostri comuni hanno un "gemellaggio" (lo si legge sui cartelli di benvenuto nel comune) il cui fine risulta quantomai vago, con altri comuni europei... perchè non lanciamo l'idea, dal tuo blog, che il gemellaggio debba avvenire con un comune di un paese del TERZO MONDO?

In questo caso gli sforzi di tutta una collettività (volontariato, donazioni, assistenza tecnica, stage, ospitalità per vacanze, costruzione strutture...) potrebbero essere orientati verso qualcosa di dimensione umana, come giustamente Stigliz suggerisce.

Il grande è complessità e lentezza, il piccolo è molto più flessibile e rapido

Luigi Meroni Commentatore certificato 11.01.07 12:32 | Rispondi al commento | Discussione


DRIVE IN

Benvenuti nel nostro cinema on-line

Vi mettiamo a disposizione un ottimo strumento per riflettere e meditare...

Entrate nelle nostre sale e guardatevi il film in pace con attenta analisi e riflessivo discernimento...

Donatella chiaravalle 11.01.07 12:30 | Rispondi al commento |


E poi, scusa, cosa c'entra questo con Stiglitz e la globalizzazione?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli)

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

LA CHIESA PEDOFILA ROMANA e i loro fratelli nell'islam sono una delle cause dello scempio mondiale !!

Finche' ci sara' un qualche clero che si autoproclama agente monomandatario di dio sul pianeta non ci sara' mai giustizia e dove non c'e' giustizia non puo' esserci pace !

j.uan m.iranda 11.01.07 12:29 | Rispondi al commento |


Ma oggi devono riunirsi prodi&co. nella Reggia di Caserta?

Ma cosa devono fare lì?

Io non ci hocapito niente a parte l'invidia per quella cornice meravigliosa, quanti ricordi da piccolina in quei giardini incantevoli, mi sarò persa 3,4 volte in quello inglese :-)

Alfonsina Massa 11.01.07 12:27 | Rispondi al commento |


il PRECARIATO?

segnamolo nel libretto di lavoro e dopo due anni stop, senza se e senza ma.

i giovani avrano piu possibilità di inserimento e dopo due anni potranno avere piu stabilità se lo meritano. per legge.

che ne pensate?

Andrea Zaffiro 11.01.07 12:22 | Rispondi al commento |


Papa, nuovo attacco sui Pacs
"Pericoloso il riconoscimento giuridico"

Benedetto XVI: "I progetti per riconoscere unioni diverse dal matrimonio finiscono inevitabilmente per destabilizzare la famiglia legittima"

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

BUFFONE PEDOFILO CRIMINALE !

"IL DIAVOLO VESTE PRADA"

j.uan m.iranda 11.01.07 12:21 | Rispondi al commento |


volsi così colà dove si puote ciò che si vole QUINDI lasciate ogni speranza o voi che entrate NELLE CABINE ELETTORALI

filippo russo 11.01.07 12:20 | Rispondi al commento |


Ho una mia idea. non è che la globalizzazione sia un termine molto in voga per indicare l'espansione del mercato mondiale? Io sono perfettamente sicuro di una cosa le multinazionali ed i governi se ne sbattono altamente delle nostre necessità. Ognuno di loro fa i propri interessi, solo noi non facciamo i nostri. Una volta votare era un diritto, ora è un obbligo imposto dallo stato. Se non voti non sei nessuno anche se paghi le tasse. Quelli che stanno la a fare le leggi li abbiamo votati noi e li paghiamo noi anche se non li abbiamo votati. Fare politica dovrebbe essere un piacere, ormai è diventato un lavoro. I politici di professione non sanno far altro che ammaliare le persone e farsi votare. Il Più bravo è Il Clemente: un politico con i fiocchi. Guadagnano soldi non per fare il bene dell'Italia ma per farsi votare. Chiacchere, Chiacchere, promesse, promesse, e poi quando fanno qualcosa di sbagliato mica restituiscono i soldi danno la colpa alle congiunture mondiali. Come ha fatto il governo precedente e come fa il governo attuale. Tutti uguali, per mantenere i loro voti danno i NOSTRI soldi a chi gli porta voti. A volte penso che sarebbe più sano non avere nessuno che amministri la cosa pubblica, ciò probabilmente non è possibile perchè non tutti gli uomini e le donne sono dotati di buonsenso. Abbiamo l'obbligo di salvare noi stessi da queste persone e l'unico modo per farlo e non pagarli. Non dobbiamo pagare le tasse per mantenere un politico, le tasse le pago per avere un servizio e se questo servizio non mi viene dato, devo avere il diritto di non pagarlo. L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro, non possono appendersi alle congiunture internazionali e alle leggi mondiali se non danno lavoro a tutti commettono un reato e vanno puniti. L'Italia non è una repubblica fondata sul profitto, quindi non hanno l'obbligo di garantire il profitto hanno l'obbligo per la legge costituzionale di garantire il lavoro.
avrei altre cose da dire ma saluto tutti.

alex berna 11.01.07 12:19 | Rispondi al commento |


Natalia, datti pace! Usi parole fuori luogo
Temo che tutto questo odio integralista sia solo nella tua testa. Io non lo vedo proprio. Ti fai un complesso di persecuzione che non ha ragione di essere
Forse c'è in giro una antipatia per intolleranti come Ruini o una diffidenza per Ratzinger che non è molto simpatico e si impiccia troppo della politica italiana; i suoi diktat sono insensati, vieta il preservativo, blocca i PACS e la ricerca, nomina vescovi le spie russe, offende Maometto, fa liste di proscrizione, vieta il matrimonio ai preti, non ha tolleranza né benevolenza e distrugge il Concilio Vaticano II, che era stato il meglio della Chiesa
Un papa duro, rigido, senza la bontà di Pacelli, senza il carisma di Voitila, che nel bene e nel male fu un grande personaggio storico. Un inquisitore! E non ne avevamo proprio bisogno!
Non vorrei che tu sostituissi l'amore di Cristo col tuo odio personale. Rileggi il Vangelo! Lo spirito non è questo
La storiaccia del presepe che non era in vendita all'Ikea è una sciocchezza. Se non era in vendita è perché nessuno lo comprava, perché tutti vanno di corsa e si fa prima a fare l'albero
Non è la religione a essere criticata ma la politica della Chiesa e certi suoi eccessi privi di senso. Francamente mi pare molto peggio non benedire il povero Welby che fare o non fare il presepe
La fede non è comprare una statuetta o fare un rito ma fare il bene
Non so di fanatici anti Natale o anti Pasqua, vedo montare campagne ridicole e mi sembra, te lo dico con gentilezza, che sia tu a presentare un fanatismo fuori luogo
La gente non è atea, è indifferente, stanca e piena de problemi, e molti sono religiosi dentro e utili fuori che è un modo migliore di avere fede che stare a pensare ai presepi
La fede è diventata cosa più intima e non ha bisogno di farsi venire le fissazioni sui riti e i simboli
Il mondo sta morendo e tu ti preoccupi del presepe?
E poi, scusa, cosa c'entra questo con Stiglitz e la globalizzazione?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 12:18 | Rispondi al commento | Discussione


Allora proviamo a gettare un sasso nello stagno.

cosa vale il protocollo di kyoto
nulla
per fermare il surriscaldamento bisognerebbe chiudere tutte le fabbriche, spegnere tutte le automobili e le caldaie. OGGI.
direte " ma no impossibile , dove compro il telefonino, cosa mangeremo , come mi muoverò per andare a fare il bagno al mare , morirò congelato ... no io non posso rinunciare a queste comodità guai catastrofe "
la verità potrebbe essere che non si fermerà mai il cambio del clima,
se domani la russia decidesse di vendere tutto il gas alla cina anziche all' europa
non avremmo riserve neppure per 30 gg.
le fabbriche si fermano, il termosifone non scalda più, dai fornelli non esce gas e non si cucina.
In definitiva si tornerebbe indietro di 50 anni e chi ha legna o sa ancora lavorare la terra vive, gli altri mendicheranno nelle città ormai fallite e un gran numero di persone si suicida.
è triste ma la maggior parte della gente non sa neppure uccidere un maiale o una gallina
o non sa che i pomodori sono un ortaggio estivo o come si fa il pane.
SIAMO TROPPO COMODI , TANTO BRAVI NELLE COSE INUTILI CHE SE MANCA LA CORRENTE PANICO
UNA SETTIMANA METà GENTE O MORTA DI FAME O SUICIDA

Leonardo Cipolat 11.01.07 12:18 | Rispondi al commento |


tenete d'occhio i siti nucleari iraniani ! Entro la fine di febbraio spariranno ! BOOOOMMMM !

j.uan m.iranda 11.01.07 12:17 | Rispondi al commento |


Una proposta ardua ma non impossibile potrebbe essere quella di creare istituzioni mondiali alternative alla FMI, banca mondiale ecc. A cui inizino a lavorare quei paesi vessati dall'FMI, da cittadini, assoiciazioni, ong, che auspicano un'altro tipo di globalizzazione. Un FMI alternativa che prende piede dall'esperienze delle banche etiche e dal microcredito e che promuova un equo sviluppo scociale, ecologico, forme di democrazia e di sviluppo dirette e dal basso.

Domenico Maggipinto 11.01.07 12:12 | Rispondi al commento | Discussione


UN'ESPLOSIONE MISTERIOSA SCUOTE L'IRAN


Nel pieno della notte di mercoledì, è stata sentita un'esplosione nella città di Kermân, accompagnata poi da un grande frastuono che ha risuonato in tutta la zona tra le montagne delle province di Yazd ed Ispahan. Dalle prime indagini è stato sicuramente escluso un incidente aereo, perché.....

Donatella chiaravalle 11.01.07 12:11 | Rispondi al commento |


Donatella chiaravalle 11.01.07 11:35

IL TRAGICO E' CHE ORA TOCCA A VOI UMANI !

j.uan m.iranda 11.01.07 12:09 | Rispondi al commento |


Un altro ennessimo minchione, che cerca di riciclare con altro nome il comunismo. Sarà tutto quello che volete ma come era e come è quella parte di mondo che non è capitalista? Tutto si può e si deve migliorare. Ma ritornare al comunismo è il massimo del minimo. Evidentemente sto minchione ha studiato poco Harrod e Solow.

Giuseppe Prestipino 11.01.07 12:07 | Rispondi al commento |


approposito di togliere ai ricchi per dare ai poveri.....faccio parte della cerchia dei poveri, anzi sulla soglia della povertà ed ho già iniziato a pagare di più per le visite mediche dei figli e il bollo auto.......spero che la finanziaria venga applicata anche sugli stipendi miseri come il mio, quindi dovrei trovare qualcosa in più da gennaio...certo che se l'aumento è meno di quello che mi fanno spendere in più come farò,....come faremo datemi la ricetta per smettere di sopravvivere

antilla dal canto 11.01.07 12:02 | Rispondi al commento |


HUNTIDGON ANIMAL CRUELTY

Spezzoni di video girati nel laboratorio di vivisezione HLS e spiegazione della campagna di protesta contro HLS, con delucidazioni ed interviste. In italiano...

Donatella chiaravalle 11.01.07 11:57 | Rispondi al commento |


UNIPOL?????

tranquilli......

SOCCORSO ROSSO, "fondato" dalla "senatrice" (de chi?) franca rame, salverà anche questa volta il COLOSSO ROSSO, avete visto come è andato a finire il CASO UNIPOL-BNL?

praticamente IDENTICO al caso BPL-FIORANI.... solo che a LUI e ad altri 113 giorni di carcere, gogna mediatica, e poltrone saltate....

mentre UNIPOL-CONSORTE -SACCHETTI....ARCHIVIAZIONE....

E CHISSENEFREGA SE C'ERANO PURE 50 MILIONI DI EURO DEPOSITATI AL NERO A MONTECARLO.....

QUELLA NON ERA UNA TANGENTE..... ERA UNA CONSULENZA....

silvia bada 11.01.07 11:53 | Rispondi al commento | Discussione


Il 38% per chi guadagna 28.001 è una vergogna!
MA sto caciottaro cosa pensa che la gente è ricca con 30.000 euro annui??

Andrea Colagiacomo (taximilano) Commentatore certificato 11.01.07 11:52 | Rispondi al commento | Discussione


tutto giusto, tutto vero quello che dice l'economista, ma......
...c'è anche un ma!
quando parla della cina credo che abbia sbagliato nazione dandogli ragione sulla diminuzione della fame.

li stanno facendo a pezzi....altro che compagni .
li stanno facendo massacrare di lavoro con orari che se li proponessero a noi succederebbe una rivoluzione.

nelle campagne vedi girare solo vecchi , anche se poi vecchi non sono: sono solo persone non più giovani distrutte dalla fatica!
la cina è formata da singoli. gente che non ha fratelli, zii, cugini, cognati..famiglie!
delle due una :
o il prof. ha sparato una cazzata
o l'ha sparata reporter...e non credo!

gipi paco 11.01.07 11:52 | Rispondi al commento |


esiste un sito di gradimento programmi televisivi?
non un blog, ma un sito che misura il gradimento proprio come si faceva prima che arrivasse l'odiens?
dove?
se non c'è, qualcuno lo fa?

devo metterci il mio alto gradimento per COCHI e RENATO di ieri sera, una perla nella cacca moderna.

il precariato?
segnamolo nel libretto di lavoro e a due anni, stop. senza se e senza ma.

o voi che vi lamentate sempre, vi sforzate un pochino per qualche proposta che parta da voi e mai da chi vi governa?

Andrea Zaffiro 11.01.07 11:49 | Rispondi al commento |


MA non possiamo assumere questo Sig. come ministro dello sviluppo economico, sostituiamo il nostro Bersanino....

Andrea Colagiacomo (taximilano) Commentatore certificato 11.01.07 11:46 | Rispondi al commento |


il libro si chiama il patto con il diavolo? Grazie

Andrea Colagiacomo (taximilano) Commentatore certificato 11.01.07 11:44 | Rispondi al commento |


Rimango sbalordito dalle mille "chiacchere" dell'articolo di economia "il patto col diavolo" apparso su questo blog.
L'Argentina non ha rinegoziato un bel niente e non ha saldato i suoi debiti (poteva almeno rendere il capitale ! Lasciamo perdere anche gli interessi)
Avevo investito i miei risparmi in titoli di stato argentini (i famosi Tango Bond)e nessuno ha mai mosso un dito !
Erano titoli di stato, non azioni, per cui non dovevano presentare rischi.
Ad oggi io non ho avuto indietro un soldo !
MI MERAVIGLIO CHE IN QUESTO BLOG SI ACCETTI CHE I RISPARMIATORI VENGANO TRUFFATI !
STATE AVVALLANDO L'OPERA DI CHI HA RUBATO E DITE CHE HA FATTO PURE BENE !!!

Caro BEPPE, non sei più uno di noi ?

Uno che difende il popolo contro gli abusi ?

Combatti contro di noi ?

E te la fai con quelli che giustificano un furto ?

Guarda che noi siamo dei poveri pensionati, operai, impiegati che avevano quattro risparmi ed adesso non li hanno più a causa di quei ladri !

Siamo povera gente, sai ?
Ti interessa ancora la povera gente ?
Ripeto, TI INTERESSA ANCORA DIFENDERE I DIRITTI DEI POVERACCI COME NOI O PREFERISCI STARE DALLA PARTE DI QUALCUN ALTRO ?

Se hai ancora un minimo di volontà di batterti, aiutaci a riavere i nostri soldi (basta anche solo il capitale).

Altrimenti...datti all'ippica

Ulisse Natali 11.01.07 11:43 | Rispondi al commento | Discussione


Sarà forse anche colpa del liberismo americano?
W i working poors, possibilmente lavoratori autonomi, senza pensione e senza assistenza sanitaria.
Saremo costretti a lavorare 15 ore al giorno per poter mantere una vita dignitosa, oppure allacciarsi a qualche clan malavitoso. A voi la scelta.
GRILLO Lo sai bene che a tranne vantaggio dalle liberismo sono solo quelli che di liberismo non vivranno, compresi i comici come te!

Andrea Colagiacomo (taximilano) Commentatore certificato 11.01.07 11:43 | Rispondi al commento |


Perchè non ci compriamo uno stato?
http://www.panorama.it/europa/capitali/articolo/ix1-A020001039536
E' pure paradiso fiscale

Paolo Rossi 11.01.07 11:41 | Rispondi al commento |


KEITH OLBERMANN - COUNTDOWN DEL 2 GENNAIO - "IL SACRIFICIO"
Estratto della trasmissione Countdown della rete Statunitense MSNBC andata in onda il 2/1/2007. Il conduttore Keith Olbermann parla di un rapporto della BBC che anticipa la "nuova strategia per l'Iraq" dell'Amministrazione Statunitense. La parola d'ordine è: "Sacrificio."

Guarda il video

Donatella chiaravalle 11.01.07 11:40 | Rispondi al commento |


Le festività natalizie sono trascorse e finite, nonostante gli integralisti fanatici dello Stato laico. Coloro che si definiscono atei con orgoglio smisurato vorrebbero far sparire le tradizioni a cui la maggior parte della nostra gente è legata. Sono gli stessi che odiano ogni simbolo sacro del Natale o della Pasqua, ma che godono fino all’ultimo dei simboli pagani e consumistici di queste festività. Nemmeno i vecchi comunisti alla Peppone erano così intolleranti, ma vivevano i periodi delle feste con serenità e rispetto. Hanno poi fatto notizia, anche questa volta, gli insegnanti o i presidi anti-celebrazioni nelle scuole, anti-Babbo Natale, anti-presepe, anti-Crocifisso, per non offendere gli alunni di altre religioni. A quanto mi risulti, nessuno di questi ha fatto notizia per aver richiesto a gran voce e formalmente di poter rinunciare alle vacanze di Natale per insegnare a quanti avessero voluto seguire le lezioni

natalia rossi 11.01.07 11:38 | Rispondi al commento | Discussione


c'è qualcuno che propone qualche soluzione per migliorare nel proprio piccolo la situazione
o tutti aspettano che le amebe al governo risolvano il tutto?

Leonardo Cipolat 11.01.07 11:36 | Rispondi al commento |


ATTENZIONE BREVETTI SOFTWARE

La commissione UE ci sta riprovando. La "Foundation for a Free Information Infrastructure" (FFII) ha bollato il rapporto della commissione come un insulto!
http://punto-informatico.it/pbox.asp?id=1792237

Simone Maccanti 11.01.07 11:36 | Rispondi al commento |


Blogger vi consiglio vivamente di leggere il libro di Stiglitz, non solo fornisce una spiegazione a tanti fenomeni attuali, ma offre anche una serie di risposte utili che necessitano solo di una spinta dal basso, proprio quello che siamo in grado di fare noi.

Marco Catellacci 11.01.07 11:35 | Rispondi al commento |


INCONTRA LA TUA CARNE

Video di allevamenti e macelli, con commento in italiano. Rassegna di immagini che colpiscono e hanno come obiettivo principale quello di sensibilizzare il pubblico in merito a tematiche sulla salvaguardia dei diritti degli animali...

guarda il video ed a fianco cen'è un'altro sugli esperimenti su animali....

Ci stiamo dirigendo verso la fine di ogni essere cosiddetto"umano" Quale umano?.....

Donatella chiaravalle 11.01.07 11:35 | Rispondi al commento |


A Venaria (Torino) gli zingari hanno preso di mira anche le chiese. Senza un minimo di rispetto hanno prelevato le offerte dalle cassette e si sono dileguati. Ma non basta. In una parrocchia nel giro di pochi giorni sono sparite due statue dal presepe, mentre a Caselle una donna è stata rapinata da due zingari sotto la propria abitazione. Un blitz delle forze di polizia in un campo nomadi ha permesso il recupero delle refurtive che stavano per essere rivendute dagli zingari. Se a tutto questo si aggiungono gli oltre 100 mila zingari che devono arrivare nel nord Italia da Romania e Bulgaria si comprende quale sarà il triste futuro delle nostre città. Il terreno di caccia è molto popolato di “selvaggina” e facendo “cacciare” i minorenni nessuno andrà in galera. Una pacchia per gli zingari, ma tanta rabbia per le vittime derubate e indifese.

sara loiacono 11.01.07 11:34 | Rispondi al commento |



QUESITI

Un paio di giorni fa Max Stirner ha posto un quesito interessante a tutti i bloggers che criticano, costruttivamente o distruttivamente, la globalizzazione in atto.

Chi chiede a gran voce il superamento dell'unico sistema di organizzazione socio-economica mondiale sopravvissuto al secondo millennio propone un'alternativa ?

Ascoltando l'intervista di Stiglitz si evince che anche alcuni luminari dell'economia tendono a correggere l'attuale sistema dall'interno, cercando di combatterne le sperequazioni.

Avete idee diverse ? Cosa ne pensate ?

JdQ

***
Key: globalizzazione, Stiglitz, bloggers, Stirner, alternative
***

Jacopo della Quercia Commentatore certificato 11.01.07 11:32 | Rispondi al commento |


L'EMBARGO BANCARIO ALL'IRAN E LA PROPAGANDA DEL PETROEURO


In nome della guerra economia dichiarata all'Iran, Washington ha annunciato che congelerà gli averi della banca pubblica iraniana "Sepah", accusata di finanziare la produzione e le transazioni di armi...

Leggi tutto

Donatella chiaravalle 11.01.07 11:30 | Rispondi al commento |


UN'ESPLOSIONE MISTERIOSA SCUOTE L'IRAN


Nel pieno della notte di mercoledì, è stata sentita un'esplosione nella città di Kermân, accompagnata poi da un grande frastuono che ha risuonato in tutta la zona tra...

Continua....

Donatella chiaravalle 11.01.07 11:26 | Rispondi al commento |


Pronta la legge che ci islamizzerà

Roma - La sinistra cavalca la tigre islamica. La commissione Affari costituzionali della Camera sta esaminando un progetto di legge dell’Unione sulle norme di libertà religiosa. Tante le novità in arrivo: dai benefici fiscali per le nuove confessioni alla tutela delle pause di raccoglimento spirituale dei lavoratori della Mezzaluna, fino a procedure inedite per la celebrazione di ogni tipo di matrimonio con effetti civili. La frittata è fatta. Quella che doveva essere una legge per mettere un freno alla proliferazione delle intese tra lo Stato italiano e le confessioni religiose, rischia di spalancare la porta a una serie di abusi alle nostre tradizioni.

<

san francesco 11.01.07 11:26 | Rispondi al commento |


cancellare la bersani

CARLOS B. Commentatore certificato 11.01.07 11:22 | Rispondi al commento |


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COSA SI NASCONDE SOTTO L’ATTACCO USA IN SOMALIA?

GIUSTIFICATO CON PRESENZA DI AL QUAEDA?

CHI CI GUADAGNA?

Clicca e leggi.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Federico Darco 11.01.07 11:19 | Rispondi al commento |


Per "Leonardo Cipolat "

Tu scrivi: "FUORI DAL WTO CINA RUSSIA E TUTTI I PAESI DOVE NON SONO TUTELATI I DIRITTI DELL' UOMO E DEI LAVORATORI".

Scrivendo così vuol dire che sei già vittima del WTO e dei giornalisti-mercanti di cui Beppe ha parlato in precedenza. Lo dico perchè il WTO è un'organizzazione a delinquere dalla quale dovrebbero uscire tutti. Inoltre, la Cina la consco poco ma la Russia invece la conosco bene. Ti posso garantire che le persone si rispettano fra di loro, anche cristianamente parlando, molto più che qui in Italia. Dico che sei vittima dei giornalisti-propagandisti-mercanti perchè sto notando una vera e propria campagna ideologica contro la Russia dietro alla quale campagna è chiaro che ci siano gli USA (come hanno fatto sovvenzionando l'ipocrita "rivoluzione arancione" in Ucraina, la inensata "rivoluzione delle rose in Georgia"). Pensaci: l'anno scorso la Russia ha avuto un inverno freddo (del resto non mi sembra una notizia, o qualcuno pensava che fosse un paese tropicale?) e dei problemi con l'Ucraina (ovvio: il governo corrotto ucraino è nato sostenuto dagli americani e contro la Russia, come si fa a pretendere che la stessa continui a praticare prezzi di favore?), e a noi hanno dipinto la situazione a tinte fosche e malvage ma poi è stato tutto un espediente per aumentare ingiustificatamente i prezzi del gas sulle nostre bollette.

Su Gesù sono d'accordo: bisogna seguire di più le sue parole.

kotishe@libero.it

Valerio Erre 11.01.07 11:15 | Rispondi al commento | Discussione


GLOBALIZZAZIONE - 1

IL PISTOLOTTO sulla globalizzazione, E LA SUA LEZIONE DI ECONOMIA EQUA E SOLIDALE, STA a Stiglitz, Vice Presidente della Banca Mondiale dal 1997 al 2000, e Consigliere Economico di Clinton, come le Politiche della Famiglia stanno a Rosy Bindi, le Pari Opportunità alla MOGLIE DEL BANCHIERE MODIANO, e LE LEZIONI DI VITA SULLA MORALE (accanimento contro i SUV o contro chi è PREGIUDICATO) STANNO AL MAGGIORDOMO."COMICO"-GUFO.....

BUON GIORNO A TUTTI .....belli e brutti.

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 11:14 | Rispondi al commento |



unipol, unipol, mi ricorda qualcosa........

dovrei chiedere a qualcuno che ha votato unione.

silvio

dimenticavo la frase storica, pietra miliare della politica italiana: io, vi avevo avvisati

silvio berlusconi 11.01.07 11:12 | Rispondi al commento | Discussione


Mi scuso per le maiuscole, ignoravo le regole dei commenti.
mi scuso con le persone che me lo hanno fatto notare cortesemente mentre a chi insulta rispedisco al mittente x2

Leonardo Cipolat 11.01.07 11:08 | Rispondi al commento | Discussione


Una guerra nucleare, qualche bomba, sopravvivono quattro gatti e si ricomincia da capo... ecco il vero RESET.

Marco Rosso 11.01.07 11:06 | Rispondi al commento | Discussione


MA C'ERA BISOGNO DI UN PREMIO NOBEL PER FARSI DIRE QUESTE COSE?

MA PENSA CHE LA GENTE SIA COSI' IGNORANTE DA NON ESSERE A CONOSCENZA DI TUTTI QUESTI PROBLEMI?
E' CHIARO CHE NEL TERZO MONDO LE MULTINAZIONALI NON FANNO BENEFICENZA...

E POI AVESSE DETTO QUALCOSA DI NUOVO VERAMENTE IMPORTANTE...

**************************************************
P.S.
GRILLO, NON FREGA A NESSUNO DI LEGGERE UN VIDEO.
I VIDEO VANNO SENTITI, PREFERIBILMENTE VIDEO TUOI...

Mario Bianchi 11.01.07 11:06 | Rispondi al commento | Discussione


E'un bel passo indietro, con la globalizzazione si ritorna allo sfrenato neoliberismo.
A breve ritorneremo all'era Paleozoica. Intanto dopo 27 anni Ustica pare non sia mai esistita nella mente e nei cuori del popolo Italiano. Per questo e per altro ancora, i nostri politici si dispongano in ordine alfabetico e se ne ritornino nelle loro case. Siamo stanchi e ci sentiamo oppressi

Carlalberto Iacobucci 11.01.07 11:05 | Rispondi al commento |


A PROPOSITO DI GLOBALIZZAZIONE

c'è la moda dell'equo-solidale : non facciamoci fregare , dove vanno davvero i guadagni ? SEMPRE AI SOLITI (lo dico per esperienza ) meno del 10% dei prodotti venduti con questo sistema danno veramente un piccolo aiuto ai produttori. Prendete come esempio il caffè : guardate il prezzo di vendita (minimo 2€/250grammi) e sappiate che costa ca. 0.55€ al CHILO e che i produttori incassano ca 0.05€al CHILO.
E' vero che in un paese del terzo mondo ci vivono ( ma snza potersi permettere acqua/scarpe/vestiti/etc...), ma il mercato TRADIZIONALE è uguale.
NON FACCIAMOCI FREGARE DAL MARKETING!
Buon Vento

luca pa 11.01.07 11:03 | Rispondi al commento |


«Roma vuole fare cassa con i ticket sanitari? Allora paghino tutti, anche gli extracomunitari che sono il 5% della popolazione ma diventano il 20% negli accessi al pronto soccorso».

antonio la trippa 11.01.07 10:55 | Rispondi al commento |


Le risorse cui una collettività può accedere, determinano stili di vita, abitudini e, nel tempo, una cultura peculiare. Il nostro sistema economico ha conseguito successi scientifici e tecnologici, attraverso l'incentivo dato dal profitto ("la mano invisibile"), che a loro volta hanno determinato le nostre abitudini e la nostra cultura... Una cultura ed una società che premia, non tanto l'opportunità di un progetto, ma la sua profittabilità, che premia gli individui per ciò che possiedono a prescindere da "come" ci si procura il reddito. La ricchezza oggi svolge una funzione di collocamento sociale. Col tempo questo è divenuto cultura. Dall'altro lato però conserviamo un'etica atavica frutto inconsapevole della storia evolutiva spirituale e relazionale del genere umano; e questa ci fa indignare di fronte al crollo dei valori di base che percepiamo come fondanti. Qui nasce la nevrosi... a tutti i livelli sociali.
Non me la sento di criticare il FMI gli Stati Uniti e nemmeno l'indole dell'uomo alla quale si attribuisce comunemente un lato oscuro e malvagio. Siamo tutti vittime di un sitema ecomico che ha ormai fatto, gloriosamente, il suo tempo, ma che è oggi anacronistico e dannoso! Lo dimostrano i problemi culturali, sociali, distributivi, ambientali che esso genera.
L'obbiettivo vero, a mio avviso, non è l'indignarci ogni volta di fronte all'ennesimo caso di ingiustizia, ma proporre qualcosa di nuovo adatto ai tempi... Buttiamo giù un po' d'idee strampalate (io per primo)... confrontiamole... discutiamo... e vediamo cosa viene fuori.
Il nostro pianeta ha la febbre... e purtroppo il virus siamo noi, ne preleviamo la linfa, lo infestiamo sempre di più... Se siamo così evoluti come ci proclamiamo dovremmo avere anche la capacità di curarlo.
Ciao
Giovanni

Giovanni M. Commentatore certificato 11.01.07 10:54 | Rispondi al commento | Discussione


Per quelli che ce l'hanno con Luttazzi....
...bravi! avete abboccato alla propaganda dei leccaculo berlusconiani!
Luttazzi non è un cretino, ma un uomo veramente colto che fa pura e vera satira. Se aveste studiato letteratura latina lo sapreste, comunque siete sempre in tempo per andare sul suo blog a farvi una cultura...

Sarah Sidle 11.01.07 10:52 | Rispondi al commento | Discussione


Diamine! Possibile che quando si parla del protocollo di Kyoto e del rifiuto delgi Stati Uniti ad aderirvi nessuno dica mai che il VERO MOTIVO DI TAL CONDOTTA è STATO CHE UNA DIMINUZIONE DEL GENERE AVREBBE IMPEDITO AGLI USA NEL RISPETTO DEL DIRITTO INTERNAZIONALE DI UTILIZZARE, SPERIMENTARE, PERFEZIONARE LE ARMI CLIMATICHE?
Fatevi un giro su internet, sono considerate armi di distruzione di massa. Possono portare la fertilità nel deserto, trombe d'aria incredibilemte distruttive, siccità prolungata nei decenni ... etc. e tutto questo in zone mirate solo mediante l'utilizzo di gas che il protocollo di kyoto avrebbe vietato se non in una modica misura. L'inquinamento è un'altra questione, si. Ma parliamo anche delle armi climatiche.
Vi sembra fastasia??!!! Andate a controlloare. Solo usa e russia hanno a disposizione queste armi.

sara coccolini 11.01.07 10:51 | Rispondi al commento | Discussione


W LA DEMOCRAZIA ORRIZZONTALE
COME MIGLIORARE IL LA GLOBALIZZAZIONE ?
FUORI DAL WTO CINA RUSSIA E TUTTI I PAESI DOVE NON SONO TUTELATI I DIRITTI DELL' UOMO E DEI LAVORATORI
PROMUOVERE L' AUTACHIA ALIMENTARE ED ENERGETICA
SEGUIRE I CONSIGLI DI GESU CRISTO NEL RAPPORTO CON GLI ALTRI E COL MONDO
VIVERE RETTAMENTE MIGLIOREREBBE LA VITA TERRENA E CI AIUTERA ANCHE DOPO QUANDO SARA GIUDICATA LA NOSTRA ANIMA NEL DI BENE O MALE.
CHI SI è COMPORTATO MALE E HA ARRECATO DANNO AGLI ALTRI PER AVERE PROFITTO NON MUORE SERENO

Leonardo Cipolat 11.01.07 10:50 | Rispondi al commento | Discussione


il fatto è che i nostri dipendenti politici(p.s.giovanardi se non sei un nostro dipendente politico ti devi licenziare capitooo)tagliano,tassano ,ci fanno i conti se possiamo vivere anche con 432,00 euri magari c'e la fanno e allora giù tasse,la devono smettere e incominciare da loro magari anche con un decimo arrivano a fine mese e questo e sicuro perche sarebbe una pagona per noi e poi basta, la pensione deve essere sociale copito prodiiiii SOCIALE ,PENSIONE SOCIALEEE ,FACCIAMO STO CAZZO DI REFERENDUM!?!?!? X QUEI PEZZI DI MER..A CHE NON ABBIAMO ELETTO, MA SI SONO AUTOELETTI!?!? X IL CAPO DELLO STATO: QUESTA SAREBBE LA SUA DEMOCRAZIA!!....X NOI QUESTA è UNA DITTATURA ..

renato luccon Commentatore certificato 11.01.07 10:49 | Rispondi al commento |


in vita mia non mi è mai sfiorata l'idea di criticare il popolo americano. quando qualcuno scrive contro l'america, scrive contro quel gruppetto di uomini che per arricchirsi ancora di più le tasche usano come marionette i propri cittadini e tutte le popolazioni che intralciano il loro cammino. lo fanno anche i nostri politici. ma sono sicuramente meno potenti del governo americano. e quindi globalmente meno pericolosi (sicuramente di questo sono molto dispiaciuti). perciò tutta la mia solidarietà va alla gente comune che tira avanti come può e ogni giorno genialmente inventa nuovi metodi nell'arte dell'arrangiarsi. dal nord al sud. dall'est all'ovest.alla faccia dei sederi comodamente appoggiati su seggi d'oro.

manu espa 11.01.07 10:49 | Rispondi al commento |


capisco tutto ciò che cè da capire , ma consentitemi una domamnda,
quante persone possono realmente capire il vostro linguaggio?
quante persone sanno esattamente cosa è la globalizzazione?
quante persone hanno la consapevolezza di avere potere decisionale solo se in massa uniti?

io penso pochissimi e voi? un abbraccio .

de leo giuseppina 11.01.07 10:46 | Rispondi al commento |


OT

vorrei tanto sapere perchè se un professionista sbaglia (ma non ammazza nessuno) deve pagare come singolo 1000 euro (e per un singolo sono tanti) mentre il Policlinico di Roma dove è evidente che ruberie e mala amministrazione l'hanno fatta da padroni per decenni mettendo in pericolo la salute dei cittadini se la possa cavare con la stessa (ridicola, in questo caso) multa di mille euro.

Altro OT
Dopo 26 anni si chiude l'inutile e costoso processo di Ustica. Come al solito tutti assolti e come al solito nessun colpevole. Ma vale la pena spendere i soldi della collettività se poi si risolve tutto nel solito modo e cioè con una presa per il ku .. ?


Saluti

Beatrice Postridi Commentatore certificato 11.01.07 10:44 | Rispondi al commento |


Mario Bianchi 9:36

Caro Mario Bianchi (ieri eri Franco Neri?)..
se tutti qua sopra scrivessero con la chiarezza con cui scrive Viviana, il blog avrebbe fatto un salto di qualità notevolissimo..

Invece ho l'impressione che diversi scrivano solo perché hanno una tastiera davanti

Rileggi se vuoi, ma lentamente, tutti i commenti a firma Vivarelli di questa mattina, e forse si capirà un po' di più cosa vuol dire globalizzazione e quindi anche il movimento no global, altro che "violenti"!

buona giornata

(stamattina il video non si apre?)


Paola Bassi 11.01.07 10:42 | Rispondi al commento |


MILANO Obbligavano i loro connazionali a mendicare per le strade, vendendoli ad altre bande, picchiandoli, facendoli dormire in ricoveri fatiscenti e sorvegliandoli a vista giorno e notte: a trovare il coraggio di denunciare un gruppo di romeni, tre uomini e due donne, è stata una delle vittime dello sfruttamento, una giovane donna, che ha così permesso alla polizia di ammanettare i suoi "aguzzini".
I cinque, tutti di etnia rom, sono ora in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria: nei loro confronti la polizia ipotizza il reato di riduzione in schiavitù.
Nella maggior parte dei casi, spiega un investigatore, i mendicanti "schiavizzati" purtroppo non si ritengono tali, dato che in patria non vivono meglio e per contro guadagnano molto meno dei soldi che riescono a percepire qui in alcuni mesi di strada. In questo caso, invece, la polizia ha precisato che la donna, insieme al marito e a due nipoti (uno dei quali mutilato), era giunta in Italia nel dicembre scorso con la promessa di un lavoro vero.

cosmin florian 11.01.07 10:38 | Rispondi al commento |


e comunque:
meglio piangere con gli usa come amici che piangere con i cinesi futuri obbligati amici

lunga vita agli stati uniti d'america

antonio la trippa 11.01.07 10:34 | Rispondi al commento | Discussione


SALVE, è LA PRIMA VOLTA CHE COMMENTO IN QUESTO BLOG E MI PIACEREBBE NON DOVER VEDERE COMMENTI CON INSULTI AGLI AMERICANI.
CONTESTATE PURE IL LORO GOVERNO E LE LORO LOBBY,
MA NON FATE GENERALIZZAZIONI CHE POCO SI ADDICONO A CHI CREDE DI ESSERE NEL GIUSTO.
VIVO AD AVIANO, CHE FORSE CONOSCETE PERCHE OSPITA UNA BASE USA-NATO.
I SOLDATI CHE COMBATTONO IN IRAQ PARTONO ANCHE DA QUI, HANNO 19-20 ANNI, MOGLIE E FIGLI
NESSUNO PARTE FELICE.
NON OFFENDETE UN INTERA NAZIONE, DOVE IL RIFIUTO ALLA GUERRA è ANCORA MAGGIORE CHE IN EUROPA,
BERLUSCONI è UN DISONESTO, GLI ITALIANI SONO TUTTI LADRI E MAFIOSI.
NON VA BENE VERO?
RISPETTO PER AVERLO BISOGNA DARLO
VOTAVO PER RIFONDAZIONE ORA NON PIU SAPETE PERCHE ?
PERCHE UN TEMPO IL PARTITO COMUNISTA ERA IL PARTITO DEI LAVORATORI,INVECE ORA MOLTO POCHI HANNO I CALLI ALLE MANI.
PERò PRETENDONO DI PARLARE PER CONTO DELLA CLASSE OPERAIA.
IO QUOTIDIANAMENTE AFFRONTO PERSONAGGI COSI SU ARGOMENTI VARI E NOTO CHE SOSTENGONO TESI BELLE NELLA TEORIA MA ALLA DOMANDA SU COME METTERLE IN PRATICA, COMINCIANO A SCALDARSI ALZARE LA VOCE FINCHE CON LE SPALLE AL MURO NON SE NE VANNO.
NON HANNO CONTATTO CON LA REALTA.
LA CLASSE OPERAIA OGGI è IN BALIA DEL POPULISMO
FINTANTO CHE UN GRUPPETTO DI SCOPPIATI SENZA MIDOLLO CON LA KEFIA E IL PUGNETTO CHIUSO PRETENDERà DI AVER RAGIONE SEMPRE E COMUNQUE
LA DERIVA A DESTRA NON AVRA FINE.
(CONTINUA....)

Leonardo Cipolat 11.01.07 10:32 | Rispondi al commento | Discussione


Caro Beppe,
Non ti montare la testa e resta con i iedi per terra.
Lascia stare i premi nobel per l' economia che non sanno andare nenche afre la spesa come i nostri dirigenti dell' Istat.
Semtila di ruggire come un leone e comportarti ome un coniglio.
Candidati al Parlamento perche' ci entri a mani basse e va a difendere noi overi diavoli. Preoccupati dei problemi nostrani.
I premi Noble per l' economia non hanno mai risolto nessun problema.Non a caso Alfred Nobel il premio per l' economianon lo aveva creato o previsto. L?hanno creato dopo ed e' una patacca
se non una c....a.
Ruggisci di meno e mordi di piu'
Saluti Mario Scala

Mario Scal 11.01.07 10:31 | Rispondi al commento |


Il potere economico controlla la politica. Non è mai successo – tranne in brevi periodi storici repressi sommariamente – il contrario.
Il nostro Paese ha radicata la politica dell’indulto che tende alla salvaguardia e, quindi, all’impunità di quanti, esponenti di quel potere, si siano ‘esposti’ con azioni illegali.
Il terrorismo che ha mietuto centinaia di vittime negli ultimi decenni (Ustica, Bologna, Piazza Fontana, Italicus, ecc. ecc.), è stato abilmente riciclato come frutto di azioni insurrezionali, e qualora ci fosse stato un barlume di verità su mandanti ed esecutori, si è sempre trovato il modo di ‘insabbiare’, di ‘sottacere’, di eliminare prove e testimoni ‘pericolosi’. Semmai qualcuno si quegli esponenti sia finito in giudizio, si è sempre trovato il modo di riciclarlo, di salvarlo, di tirarlo fuori dalla galera che gli spetterebbe.
“Indulgere” è l’azione ‘base’ della nostra cultura, che l’Europa ha già rifiutato da secoli, dai tempi della Riforma Protestante che si ribellò alla vendita delle indulgenze che il papato mise in atto per finanziare la ‘fabbrica di S. Pietro’.
Quando i politici del nostro Paese evitano di contrapporsi al potere del FMI e degli USA, non fanno altro che confermare quella cultura, perpetuando l’atteggiamento di sottomissione tendente all’ottenimento di eventuali concessioni, di eventuali indulti, favori. È l’Italia che vive in questo modo, terreno di coltura di mafie e logge massoniche. Ho paura che anche il resto d’Europa abbia contratto il contagio. Quando l’UE lancia la nuova strategia energetica per ridurre le emissioni di gas a partire dal 2020 (!), somiglia tanto agli USA che hanno rifiutato Kyoto, e somiglia tanto alla grande “Persuasione” controriformista messa in atto dai Papi nel ‘600 per recuperare alla loro confessione parte dei fedeli ‘illuminati’ e disincantati. E speriamo che non sia già ricominciata l’Inquisizione, d'altronde della caccia alle streghe tutti ne siamo al corrente.
Che facciamo?

marcello tetro 11.01.07 10:28 | Rispondi al commento |


FONTI RINNOVABILI

La Commissione Europea scrive dell'ITALIA :

Italia è lontana da obiettivi a causa di "elementi di incertezza dovuti a recenti cambi politici e ALLE AMBIGUITA'DELL'ATTUALE DISEGNO POLITICO.
Troppi sono i vincoli amministrativi come LE COMPLESSE PROCEDURE DI AUTORIZZAZIONE A LIVELLO LOCALE e le barriere finanziarie come gli alti costi di connessione alla rete"

Un modo scarno, incisivo, per notare che , come al solito RESTIAMO INDIETRO GRAZIE A POLITICI E BUROCRAZIA

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 11.01.07 10:24 | Rispondi al commento |


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COSA SI NASCONDE SOTTO L’ATTACCO USA IN SOMALIA?

GIUSTIFICATO CON PRESENZA DI AL QUAEDA?

CHI CI GUADAGNA?

Clicca e leggi.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Federico Darco 11.01.07 10:19 | Rispondi al commento |


La chiamavi la macchina del futuro...ma il futuro non e' oggi???,,,,beppe rispondimi por favor!!!

Davide Caiaffa 11.01.07 10:17 | Rispondi al commento |


Beppe ci sei???...mi ricordo che ti curavi la tosse con un paio di accellerate!!!

Davide Caiaffa 11.01.07 10:15 | Rispondi al commento |


C'é puzza di Bilderberg...

Cercate questa parola in google, gli integranti e gli scopi di questo club...

Saluti.

Marco Ravagnani 11.01.07 10:15 | Rispondi al commento |


Credo che una macchina ad aria compressa sarebbe un buona trovata....il petrolio rimarrebbe li,usato solo come punto di appoggio...e' l' aria si potrebbe riciclare con dei motori puliti fino all' estremo!!!

Davide Caiaffa 11.01.07 10:14 | Rispondi al commento |


rivoluzione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

gabriele gorgoni 11.01.07 10:09 | Rispondi al commento |


Beppe!!!!! E’ ora di prendere posizione su questo!!!

“BPM ancora 'banca armata' e Beppe Grillo non lo sa?”
http://unimondo.oneworld.net/article/view/144304/1/

Marco Rossani 11.01.07 10:09 | Rispondi al commento |


Beppe che fine ha fatto la macchina al mentolo...balsamica ed economica????...la hai presentata a zurigo credo!!

Davide Caiaffa 11.01.07 10:05 | Rispondi al commento |


STAFF ENSURATORE CHE TI VENISSE UN CANCHER AL COLLIONE!!!

Franco G 11.01.07 10:05 | Rispondi al commento |


E' vero che in ogni paese v'è sempre qualcuno che si arrichisce e questo è forse anche un bene non può esservi un equità totale. Ma che questi stessi si arricchiscano sulle spalle degli altri, mangiando le briciole(unico pasto dei poveri) per riempire la loro già nutrita tavola è uno schifo che non degna di rispetto umano.
Globalizzazione non vuol dire "VINCA IL PIU' FORTE" ma dovrebbe voler dire "TUTTI UNITI PER UN MONDO PIU' EQUO".
..NON HO ALTRO DA DIRE..

Martino Serra 11.01.07 10:03 | Rispondi al commento |


*************************
TU CONDIVIDI TUTTO CIO' CHE PARLA MALE DELL'AMERICA. E' LA TUA RELIGIONE

SE GLI USA NON INTERVENISSERO IN SOMALIA, TU DOMANI STARESTI A PIAGNIUCOLARE DI QUELLA GUERRA DIMENTICATA DA TUTTI
Gaud Deporcell 11.01.07 09:49 |
**************************
L'unica cosa su cui si può piangere è che gli USA già stavano là, preparare certe scorribande richiede tempo. E sono già intervenuti.

Quello che mi sorprende è che quando si parla di "assopigliatutto" esce sempre fuori qualcuno che si difende l'america, pur non avendola citata: cos'è, coda di paglia?
Se gli USA oggi sono i portavoce di queste politiche non è colpa mia, ma merito di quelli che li sostengono a scatola chiusa.

N.B. Ho scritto USA e non america, forse parlando come se magna si potrebbero chiarire molti equivoci.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 11.01.07 10:01 | Rispondi al commento |


Creare dal nulla la moneta prestandola ai cittadini, che inconsapevolmente la utilizzano per i loro scambi, e costringendoli per questo a pagare tasse richieste più per "restituire" quel prestito che per contribuire ai servizi realmente offerti dallo Stato, equivale ad un arricchimento per l'ente bancario emettitore (privato), a costo zero per esso e a danno materiale di tutta la collettività.
Questa pratica non solo è di per sè EVASIONE FISCALE, che la Spett.le GdF deve comunque far emergere come da suo dovere istituzionale, ma costituisce uno strumento occulto di sfruttamento delle genti che deve essere debellato immediatamente!

Firma anche tu la:

"Lettera aperta di cittadini italiani alla Guardia di Finanza"

http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781/

ps: fate conoscere questa iniziativa

Mario Piazza 11.01.07 10:00 | Rispondi al commento |



Oggi come oggi, se si votasse, neanche una rapina di quelle con la mascherina riuscirebbe a ribaltare nelle urne la sentenza: Prodi a casa. La faccenda più interessante è che non si vuole rispedirlo a Bologna per sostituirlo con Veltroni, Rutelli o - diciamo un nome a caso - Casini. Cinquatotto-cinquantanove italiani su cento rivorrebbero a Palazzo Chigi lui-proprio-lui, il Super Silvio. Con il pacemaker, con la bandana, forse persino se tornasse calvo e si raggrinzisse, ma meglio il Cavaliere. Un successo imprevedibile. Una vendetta perfetta. Hanno ironizzato sulla sua guarigione veloce. In tivù Santoro si è rimesso a mettergli giù il telefono. Ecco forse questo è il segreto. Mettergli giù il telefono. Lasciare che parlino solo loro. Fatto sì è che la fiducia per Prodi la voterebbero trenta-trentuno italiani su cento (i senatori a vita contano poco, sono sette su 58 milioni). Auspicano il ritorno del Berlusca la grande maggioranza degli italiani, insomma. Alcuni con entusiasmo, ma in tanti forse non con todo el corazòn, ma di certo come male minore, che peraltro dinanzi a quello peggiore che ci è capitato rifulge come la stella cometa davanti al buco nero.

sergio van de sfroos 11.01.07 09:59 | Rispondi al commento |


Di una cosa son convinto,tutto cio puo solo portare a guerre tra nazioni e guerre civili.Pensate solo quando in una nazione(come gia' avviene)la maggior parte della popolazione fatica a tirare avanti e la politica oltre a non agliutarli li danneggia cio' porta alla rivoluzione. Il popolo aspetta fino a che non compare un pazzo o eroe a guidarli verso un futuro di violenza e miseria. Che mondo lasciero' a mia figlia? E proprio vero,il pianeta e' nato senza l'umanita' e morira senza di essa.

davide crea 11.01.07 09:59 | Rispondi al commento |


Ma le macchine ad aria compressa sono gia' in giro??,,,o e' un illusione?.......

Davide Caiaffa 11.01.07 09:58 | Rispondi al commento | Discussione


Vertice di Caserta, Prodi ai ministri
"Obiettivo è la crescita del Paese"

aspetta , tiro fuori da tasca la bacchetta magica, e faccio crescere il paese .

daltronde qualche boccalone bisogna prenderlo

sara loiacono 11.01.07 09:56 | Rispondi al commento |


la vera preoccupazione del nostro pianeta oggi si chiama BUSH.
lo strapotere che vuole imporre provoca reazioni in tutto il mondo facendoci credere che siamo tutti obbiettivi di ritorsione da parte del terrorismo.
non credo che usare i B-52 su un villaggio somalo e provocare circa 30 morti civili possa significare lotta al terrorismo come credo non possa essere strategicamente efficace inviare oltre 20000 nuovi soldati in Iraq, sicuramente raddoppieranno il numero dei morti.
nel nostro pianeta deve trovare spazio chiunque ci nasca ma non essere cancellato chi la pensa diversamente da un altro, per me che non ho un forte aggancio ai valori della fede cristiana risulta comunque facile pensarla in questo modo, ma mi chiedo perchè non lo deve essere anche per chi in questi valori crede più fermamente?
io credo nella pace!

lucio gabbi 11.01.07 09:56 | Rispondi al commento | Discussione


gli americani non se ne fregono niente quello che pensano gli altri...loro sono i padroni del mondo hanno più bombe di tutti...

armando di napoli 11.01.07 09:53 | Rispondi al commento |


IL
GOVERNO
FORTE
DELL'ARGENTINA
NON
HA
PAGATO
I
DEBITI

AI
DEBOLI
RISPARMIATORI
ITALIANI.
HA'
PERO'
RESTITUITO
TUTTO
AL
FMI.
SE ERA
VERAMENTE
FORTE
NON
POTEVA
RESTITUIRE
TUTTO
AI
PENSIONATI
ITALIANI
E
NON PAGARE
FMI.

Orlando Masiero 11.01.07 09:53 | Rispondi al commento |


lutazzi ? chi? quello che faceva finta di mangiare quella cosa marrone ?

dispiace solo che bisogna anche pagarlo per vederlo...ma dicono che fa cultura

ivana iorio 11.01.07 09:51 | Rispondi al commento | Discussione


@@@ gianfranco avellino

Personalmente reputo il dialogo, importante, per costruire le strategie future, nel maggioritario esistono moltissime realta', da mastella a bertinotti, il programma e' stato firmato da tutti, al contrario della coalizione di centro destra, dove solo napoleone detta legge, con i padani legaioli, relegati a qualche ossicino di consolazione, l'unione e' senza dubbio piu' arruffata, ma assai piu' democratica.

Vai pure col cartello, e' solo un'affermazione di rispettare i patti, ne sono ben consci.

Saluti.

ivo serentha Commentatore certificato 11.01.07 09:50 | Rispondi al commento |


_______DEDICATO A GINO STRADA__________________


Per vedere i video di gino strada:

1)Video Falluja massacro nazista
2)Video situazione in Afganistan
3)Video situazione in Iraq

**************E M E R G E N C Y****************

Clicca sul mio nome e vai all'home page.

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 11.01.07 09:49 | Rispondi al commento |


scusate il fuori tema,
abito a 40 km dalla reggia,vorrei andare con un cartellone x dire, che devono solo applicare il programma,senza interpretazioni di convenienza.

gianfranco avellino 11.01.07 09:39 | Rispondi al commento |


Beppe buongiorno,
ti saremmo grati se sabato commentassi sul blog i fatti della settimana che, dal mio punto di vista sono importanti e allo stesso tempo drammatici. Ne cito un paio giusto per fare il punto
- dichiarazione JW Bush soldati iraq + somalia
- sentenza Ustica
- situazione climatica
- legge elettorale

Saluti dalla "rocca" di Frankfurt am Main

massimiliano volpi 11.01.07 09:39 | Rispondi al commento |


11 gennaio
http://notimaz.blog.kataweb.it
Lavoro
Dall'inizio dell'anno ad ora, per lavoro, ci sono:
29 morti
29648 infortuni
741 invalidi

Scritto il 11/01/07 alle 06:57

http://notimaz.blog.kataweb.it


Ho gia' trattato l'argomento, inserire i numeri ufficiali di questa strage e' impressionante, spero nel limite del possibile, che ci siano i provvedimenti promessi da questo esegutivo, per cio' che riguarda l'osservazione del corretto comportamento delle normative anti infortunistiche, da parte dei datori di lavoro e dei lavoratori, anche una persona salvata sarebbe un successo.

ivo serentha Commentatore certificato 11.01.07 09:37 | Rispondi al commento |


Oltre a quanto già pubblicato nel blog, bisogna ricordarsi dell'inquinamento della terra.
Pochi ne parlano, ma ormai tutto il mondo è condizionato, basti guardare il cambiamento totale del clima e delle stagioni.
Possibile che dobbiamo avvelenarci per colpa di 4 plurimiliardari petroliferi che condizionano l'economia mondiale?
I politici dove sono? Cosa dicono? Che interventi prendono per la salvaguardia dei loro figli e di tutta l'umanità?
Possibile che non interessa a nessuno?
Eppure basta prendere le statistiche degli ultimi anni di casi mortali per effetto di cancro/tumore per rendersi conto che la situazione è ormai giunta ad una fase che bisogna fermarsi e ricercare altre soluzioni energetiche ed alimentari.
Ho paura nel futuro della terra, paura non per me ma per i miei figli.
Beppe, spero che prossimamente riuscirai a parlare di questi temi, cercando di sensibilizzare, come Tu sai fare, chi può invertire la rotta, per il bene dell'umanità.

Continua così Beppe e grazie di tutto.

Francesco Rossi

Francesco Rossi 11.01.07 09:36 | Rispondi al commento |


A volte sei un grande.

gabriele fontani 11.01.07 09:35 | Rispondi al commento |


Spero che un giorno si possa pensare alla globalizzazione come ad un fenomeno interamente positivo, ma questo secondo me succederà solo se il cattivo commercio internazionale la smetterà di nascondersi dietro di essa. Ci sono molte istituzioni importanti: Onu, FMI, WTO, ma alla fine all'interno di essi sono sempre alcuni paesi a prendere le decisioni, paesi che spesso hanno multinazionali alle quali rendere conto. Vorrei che all'interno dell'ONU. per esempio, ci fosse più potere per i paesi in via di sviluppo e che alcuni di essi potessero entrare nel consiglio di sicurezza. Infine sono d'accordissimo per l'istituzione di un Ministero che tuteli i diritti dei consumatori, se no mangeremo sempre "sassi a colazione" e compreremo Hard Disk di capacità inferiore a quelli che paghiamo. RESET

Daniele Giancola 11.01.07 09:35 | Rispondi al commento |


Il neolib. di Bush è una gigantesca associazione criminale globale che minaccia il mondo
L'Europa non avrà alcun valore finché non si proporrà di arginare le forme di terrorismo nazionalistico imperialista che distruggono i diritti fondamentali dell'uomo ei valori della Terra, come avviene in USA, Russia e Cina
I nostri media sono molto silenti sull'Europa, ci riempiono di cronaca nera ma non dicono una parola sui lavori europei, da cui dipende la nostra politica, la nostra economia, il nostro futuro
Siamo l'unico paese d'Europa dove non c'è stata alcuna discussione sulla Costituzione europea che Germania, Olanda, Spagna e Francia hanno rifiutato con orrore. Non sappiamo nemmeno cosa sia la Bolkestein che vuole appiattire al minimo salari e garanzie del lavoro
Prodi, molto ipocritamente, si è limitato a difendere la Costituzione europea con vuota retorica senza parlarcene
Siamo mezzo miliardo di abitanti contro 270 milioni di statunitensi e la nostra bilancia dei pagamenti è infinitamente migliore degli USA, abbiamo valori ideali da difendere che la giovane democrazia americana ha rapidamente corrroso o non ha mai applicato (basti vedere come è esercitato il diritto di voto, quanti cittadini sono privi di scuole valide, di assistenza sanitaria, di giustizia e quanti arbitri si permette il governo neocon contro i diritti di libertà
Abbiamo una moneta che si rafforza sempre più contro un dollaro scaduto e sempre più siamo partner peferiti in ambito internazionale
Perché dovremmo tollerare una sudditanza agli USA?
UE=Parlamento=eurodeputati. Noi li eleggiamo ma non abbiamo la più pallida idea di cosa stiano facendo. Dalle loro scelte dipendono quelle del nostro governo e le scelte internazionali
Da qualunque parte ampia del mondo si parta, arriviamo al nostro voto di cittadini Difendiamolo! La criminalità è interna e internazionale

“Come si fa a sconfiggere la criminalità organizzata? Cominciamo col non votarla alle elezioni” (Luttazzi)


viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 09:29 | Rispondi al commento | Discussione


Questo rutilante pancione dice: "l’Argentina è riuscita a rinegoziare con i propri creditori" ma che bella riduzione della veritá! L'Argentina ha detto prendere o lasciare a chi le aveva dato fiducia. Non ha rinegoziato un bel nulla!! Il FMI attraverso politiche economiche puó persuadere un paese a mantenere impegni presi. Lasciamo stare l'esempio Argentina che é uno dei piú brutti esempi che si potrebbe fare.

Antonio Pacci 11.01.07 09:24 | Rispondi al commento |


******************************
Le multinazionali sono 200, i cittadini del mondo sono 6 miliardi
E’ difficile ma si può
viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 08:51 |
******************************

Condividere questa visione della realtà non è difficile, teoricamente non fa una piega, e si può quotare senza riserve.
Però, proprio in virtù del potere mediatico ormai sequestrato definitivamente da questi poteri, ha fatto passare il convincimento che pochi governano il mondo. Bisognerebbe fare la conta su quanti dei sei miliardi concorrono e partecipano a questo "sacco" delle risorse, giustizie sociali e territori sottosviluppati.
I soci di queste 200 multinazionali e corporazioni hanno raggiunto la considerevole cifra di almeno la metà della popolazione mondiale, perché bisogna considerare anche quelli che, pur appartenendo a società sottosviluppate o in procinto di cadere in una crisi difficilmente risolvibile, godono di questo potere ormai tentacolare e assassino.
Un banale esempio potrebbe essere anche il nostro paese, che in pochi anni ha visto sì una riduzione di legalità e giustizia sociale, ma al tempo stesso pronto a godere di privilegi guadagnati con la partecipazione a questo dominio economico-politico.
Una classuccia media che, attenta al futuro intrallazzando e comunque lavorando tirava avanti, oggi si trova a fare i conti con la possibilità di avere la servitù a buon mercato, privilegio riservato fino a ieri alla "buona" e alta borghesia, sarà molto restia a redistribuire questa sorta di maltolto.
Non a caso "siamo" sempre in prima fila quando si tratta di "esportare la democrazia".

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 11.01.07 09:22 | Rispondi al commento | Discussione



L'Argentina ha attualmente un debito verso l'estero ancora enorme: 135 miliardi di dollari.
Peccato che il debito interno pubblico italiano è oggi 10 VOLTE MAGGIORE!
Come fa l'Italia? Ci spreme con tasse e imposte all'inverosimile per pagare gli interessi annuali di 1600 miliardi di euro. Chi si avvantaggia di tutto ciò? Le banche e i partiti da queste finanziati, clear?
Stiamo peggio dell'Argentina.
Il netto dello stipendio di un dipendente è il 65% del lordo ma il lordo è solo il 70% di quello che il lavaratore produce, scandaloso, ci nasconono parte del reddito (sotto la voce oneri a carico dell'azienda, ma questa indovinate dove prende i soldi).

Insomma prendi 1000 euro, vedi un busta 1500 lordi, ma l'azienda ha 2000 di costo perchè 500 li versa allo stato senza neanche figurarli in busta! Con i 1000 euro netti paghiamo 20% IVA, quindi ICI, tassa auto, RAI, spese mediche private, ticket medicinali, ticket pronto soccorso, per vivere ci rimangono 700 euro dei 2000 effettivamente lavorati e guadagnati!!
Per questo all'estero guadagnano il doppio!
Sindacati, scegliaaaa!

Marco Saggio 11.01.07 09:18 | Rispondi al commento |


Il Italia il libero mercato è soltanto una pia illusione.
Non esiste mercato nella telefonia fissa, dove Telecom funge ancora da monopolista, lo stesso vale per ENI, uguale per ENEL, per non parlare poi del settore bancario.
Lo stato, che dovrebbe indirizzare lo sviluppo a vantaggio della società risulta essere spesso strettamente legato con i centri del potere economico oppure con quello dei cartelli: notai, avvocati, medici, farmacisti, ecc.
I nostri nonni governanti vedono il mondo così come lo vedevano quarant’anni fa, ciò nonostante si arrogano il diritto di ridisegnare il nostro futuro.
Le società pubbliche o semi-pubbliche altro non sono che luoghi la dove parcheggiare questo o quel consigliere/amministratore amico, che avrà il compito di far cassa per la parrocchia favorendo questa o quella ditta appaltatrice, oppure favorendo l’assunzione di personale inutile al solo scopo di ricevere un tornaconto elettorale. Altrimenti non si spiegherebbero situazioni come quella di ALITALIA, in cui la divisa di una hostess costa
€ 2000,00 e dove c’è un esubero di personale del 50%!!!!?????
Io sono d’accordo sul fatto che il libero mercato non può essere da solo la soluzione di tutti i mali, ma almeno fatemelo provare per un po’, un paio di anni almeno perché qui in Italia non si è mai visto.

DARIO RAUGNA Commentatore certificato 11.01.07 09:14 | Rispondi al commento | Discussione


Si controlli se qualcuno gioca a fare la guerra o se ci sono missili vaganti in cerca di vittime innocenti da disintegrare. Tanto poi non paga nessuno. E di loro chi se ne frega...

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 11.01.07 09:09 | Rispondi al commento |


Le compagnie che commerciano prodotti della Groenlandia, come la Baugur Group, sono preoccupate per il boicottaggio internazionale di questi prodotti, causato dalla ripresa della caccia commerciale alle balene dello scorso ottobre.

Come riporta una notizia della Reuters del 5 gennaio, la ripresa della caccia alle balene è stata aspramente criticata e una protesta di formale firmata da 25 nazioni è stata inviata lo scorso novembre alla Groenladia.

Oltre alla protesta formale, è iniziato da quel momento un boicottaggio ai prodotti della Groenlandia: già si vedono i primi segni del boicottaggio turistico, e la minaccia da parte dei gruppi animalisti e ambientalisti di boicottare i prodotti delle marche della Baugur preoccupano la compagnia, come dichiarato dal loro portavoce Sindri Sindrason. La compagnia dichiara "La caccia alle balene sta danneggiando le compagnie groenlandesi e la minaccia la loro crescita futura".

Fonte:
Agenzia Reuters, pubblicata su Planet Ark, "Iceland's Baugur Says Whaling Risks Boycotts", 5 gennaio 2007,
http://www.planetark.com/dailynewsstory.cfm/newsid/39692/story.htm

cosimina vitolo 11.01.07 09:05 | Rispondi al commento |


SILVIO, UNA DOMANDA

Anzi, si può dire di più: il pubblico ministero Pietro Saviotti pare coltivare l'ipotesi che Mario Scaramella sia il "terminale" di un network determinato a organizzare una campagna di diffamazione contro Romano Prodi e il suo staff (Luciano Segre, Alessandro Ovi, Stefano Manservisi, Daniela Flamini, Marco Vignudelli), il generale Giuseppe Cucchi (oggi direttore del Cesis), i magistrati di Milano Armando Spataro e Guido Salvini, i due cronisti di Repubblica Carlo Bonini e Giuseppe D'Avanzo, presentando nel contempo Paolo Guzzanti, Mario Scaramella, Nicolò Pollari e Marco Mancini (appena ieri n. 1 e n. 2 del Sismi) come obiettivi dell'intelligence militare russa.

L'ipotesi è sostenuta, per quanto Repubblica è in grado di documentare, da un file estratto dall'hard disk di uno dei computer di Mario Scaramella. Il file dimostra che, ancora nel settembre scorso, Scaramella (per conto di chi? con quali risorse? con quali fonti? con quale mandato?) schedava - calunniandolo - il presidente del Consiglio.

Nell'ufficio di Scaramella, a Napoli, sono stati sequestrati 20 mila dollari in banconote da 100, intonse, con numeri di serie sequenziali e, a un primo esame, non provenienti da istituti di credito italiani. Verosimilmente consegnati da un "corriere", Battistolli. Chi pagava, dunque, Scaramella?

SILVIO, NE SAI QUALCOSA ?

Mario Rossi 11.01.07 09:05 | Rispondi al commento | Discussione


I gruppi critici sono collegati tra loro dal web che veicola lo sforzo comune
Hanno 6 poteri: l’amore per questa nostra Terra e per la sua dolente umanità, la controinformazione, la scelta degli acquisti, la capacità di pensare in modo nuovo e di cambiare i parametri ideali della loro vita, e, proprio come ultima cosa, il voto

E’ da questo che nasce la marcia della pace dei 110 milioni in tutto il mondo, i 3 milioni di lavoratori a Roma per difendere l’articolo 18, il boicottaggio dei prodotti non equi, la lotta alle multinazionali, il progetto Nuovo Modello di Sviluppo,gli anti G8, l’elezione di Lula o di Zapatero, è da questi poteri che nasce il riscatto delle popolazioni povere dell’India, e del Sudamerica e dell’Africa, l’unione dei G-90 o paesi poveri e dei G-20 o paesi del sud del mondo, l’unione dei paesi sudamericani produttori di petrolio contro lo strapotere USA

Non è un partito e può essere contro tutti i partiti se rinnegano le loro radici ideali, è un modo di pensare, una impostazione mentale che non nasce da un leader ma dalla constatazione che il pianeta sta morendo e tutti coloro che non accettano come si muovono le cose hanno il diritto e il dovere di fare qualcosa, anche solo informazione, scegliendo la salvezza di tutti allo strapotere di alcuni e cambiando il proprio stile di vita, in modo da uscire dalla spirale del consumismo e del plagio informativo, perché ormai anche il consenso a cattivi politici è un atto di complicità alla nostra distruzione

E’ da questo pensiero che nasce la crisi recente dei governi europei, minacciati dal voto contrario o dal non voto dei loro elettori, è questo che ha portato alla vittoria Zapatero o mette in crisi Blair, ha sconfitto Aznar e ha portato al potere Zapatero, è questo che ha messo sotto processo Bush, la democrazia delle armi e l’idea neoliberista di UE, rigettando la sua Costituzione, la BE, la Bolkestein e la pretesa Ue di privatizzare i beni comuni come l'acqua o introdurre OGM

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 09:03 | Rispondi al commento |


* ho 47 anni e ho cambiato lavoro e azienda ben 4 volte, il problema NON E' CAMBIARE, anzi, è utile, interessante, ed economicamente conveniente, il problema E' AVERE L'OPPORTUNITA' di poter cambiare lavoro!!
Non fatevi incantare da coloro che vogliono darvi il posto di lavoro sicuro, non serve! Serve invece essere in un ambiente con TANTE aziende in crescita! Quindi una società che punti sull'istruzione, tassazione contenuta e corretta, utilizzo completo della lingua inglese anche nella pubblica amm.ne e banche ecc., correttezza commerciale,ecc

Inoltre sempre più aziende devono essere di proprietà non di finanzieri, azionisti, manager ma di UNA FONDAZIONE SENZA SCOPO DI LUCRO se non finalizzato allo sviluppo dell'azienda stessa!
I gruppi Siemens, Bosch, Lidl, ... sono STIFTUNG (Fondazioni) nessuno può vendere, scalare o fare a pezzi una FONDAZIONE DI PROPROIETA' , sono aziende BLINDATE, prendiamio esempio.


Marco Saggio 11.01.07 09:03 | Rispondi al commento |


Chi sono io se non un nanerottolo per criticare le tesi di un nobel come Joseph E. Stiglitz???
Ciònonostante sostengo che le sue sostentazioni sono OBSOLETE nei confronti dell'antropocrazia, visitabile al sito www.bellia.com. Come Don Chisciotte anche questa volta sprecherò le mie energie combattendo contro i mulini a vento, rappresentati dalle intime paure di cambiamento che albergano nell'intimo di ognuno di voi!!!!!!

giorgio andretta 11.01.07 09:01 | Rispondi al commento |


Bravo: l'Argentina risolse i suoi problemi di bilancio mettendolo infra ai risparmiatori di mezzo mondo. Un Tanzi moltiplicato per mille. Non mi stupirei se al Tanzi dessero il Nobel per l'economia. O per la pace.

Giovanni Biasini 11.01.07 09:00 | Rispondi al commento | Discussione


ti sgozzo gli alberi
ti sfrantumo le montagne
ti riscaldo il pianeta inquinandolo
perchè le catastofi ambientali
sono parte del nostro commercio
ti bombardo il mondo
ti brucio la carne dei poveri
perchè l'uranio impoverito
e le bombe sono la stabilità
del nostro commercio
pulisco il mondo dei poveri
perchè sono degli sfruttatori
non sanno fare altro
che mangiare e bere
e consumano il nostro bene prezioso
ch'è le fondamenti del nostro commercio
succhiamo il petrolio
ci tiriamo ogni tipo di gas
per regalarvi il progresso
inquiniamo tutte le falde acquifere
perchè le acque
che vendiamo noi in bottigliette
di plastica sono più sane
stiamo inventando altre religioni
perchè quelle presenti
non sono più un trucco ben fatto
il nostro nuovo dio
si chiamerà soldi...

armando di napoli 11.01.07 08:58 | Rispondi al commento |


cazzo... fortuna che c'è Stiglitz a dire ste cose...

magari l'avese fatto una decina di anni fa, forse ora staremmo messi meglio. Certo che a dire queste cose adesso siamo buoni un po tuti...

comunque Stiglitz dice poi quello che sappiamo già... dice che così non va e occorre muoversi subito e darsi da fare.

altre parole... inutile presentarci un luminare al giorno che ci spiega come ci stiano inculando con un cazzo sempre più grosso...

...ma tutti lo dicono che bisogna darsi da fare, ormai ci credo anch'io.

la cosa a cui non credo è che qualcuno si alzi dalla sedia e faccia qualcosa davvero.

continuiamo a scrivere opinioni sterili che è meglio... quando si vorrà fare qualcosa davvero non servirano le parole sterili ma i bastoni.
Solo con i bastoni si cambiano le cose.

ribadisco la mia adesione fisica a qualsiasi atto concreto, finalizzato al cambiamento della situazione politica italiana, che non sia compiuto dietro il monitor e la tastiera, in alternativa sarcasmo ed ironia del beppe bastano e avanzano per continuare a farsi le seghe.

Fabio La Torre Commentatore certificato 11.01.07 08:57 | Rispondi al commento | Discussione


Ma come, facciamo i moralisti e citiamo come esempio virtuoso l'Argentina.
Dimentichiamo i Tango Bond?

Andrea Csefai 11.01.07 08:54 | Rispondi al commento |


ARMI DI DEMOCRATIZZAZIONE DI...

"A.A.A. Cercasi armi di democratizzazione di massa".

MASSA.

By Gian Franco Dominijanni

Gian Franco Dominiyanni (domini) Commentatore certificato 11.01.07 08:51 | Rispondi al commento |


I fatti provano che le politiche neoliberiste non solo non migliorano l’economia e non portano progresso ma producono danni enormi al globo, immiserendo i più poveri con arricchimento smisurato dei più ricchi, caduta dei diritti dell’uomo e del cittadino, distruzione del pianeta e del clima, guerre imperialiste, crisi delle imprese medio piccole, crollo della produzione interna e degli acquisti per lavoro degradato o delocalizzato, carovita fuori controllo, diseguaglianza sociale, distruzione del welfare, ecomafie, narcotraffico, mercato di carne umana, controllo monopolistico dei farmaci, dei brevetti, del genoma, banche armate…

E’ un Nuovo Feudalesimo su base planetaria basato sull’avidità e lo strapotere di pochissimi, mentre la società è spesso abbandonata alla sua sorte da partiti assenteisti, che hanno rinnegato le loro radici storiche o sono collusi col potere stesso del mercato

Le multinazionali sono 200, i cittadini del mondo sono 6 miliardi

E’ difficile ma si può

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 08:51 | Rispondi al commento | Discussione


Il neoliberismo neocon ha trovato la sua peggiore espressione col governo di Bush, ma Putin e Hu Jintao non sono meglio

Il neoliberismo ormai non ha più nulla di liberale, perché impone le regole di un arbitrio violento e nega ogni legge e non può esistere libertà senza regole né rispetto umano
Ha diffuso nel mondo un anarco-capitalismo che sta distruggendo il pianeta
Si è insediato al potere con le destre, Reagan, la Tatcher, Aznar, persino Blair, Berlusconi, e ha raggiunto il suo peggio con le guerre petrolifere, volute dalle multinazionali delle armi e degli idrocarburi, mentre si distruggono i grandi organismi internazionali che dovevano difendere la pace e l'equilibrio politico della Terra

Hanno violato qualunque regola sul mercato, qualunque tutela liberale, qualunque diritto umano

Hanno usato la menzogna come arma, violentato le parole, rovesciato il senso di 'libertà' 'democrazia', 'pace'
Non a caso Bush dette un premio “alla libertà” al suo socio Berlusconi, come ieri lo dette alla Tatcher. Si premiano i complici

Le multinazionali sono indipendenti da qualsiasi legge statale o sovrastatale, corrompono i governi, annullano ogni libera concorrenza, si impongono con figure monopolistiche assolutistiche, nemiche di ogni democrazia, tengono i governi al loro servizio e agiscono mediante organismi sopranazionali, come FM,WTO, BM, accordi commerciali come il GATS o il GAS, accordi politici come i vari G8, strutture che nessun popolo ha mai richiesto o votato, che non sono controllate da nessuno, che soverchiano i popoli e i governi con poteri enormi, che gestiscono in modo assolutistico l’economia e la politica di interi continenti, che fanno peggiorare progressivamente il mondo

Col neoliberismo il controllo globale è in mano di pochi gruppi capitalistici che impongono un potere basato sul mercato, finalizzato al profitto e sorretto dalla guerra

La storia della libertà comincia con i valori liberali ma finisce con la loro dissoluzione

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 08:49 | Rispondi al commento |


I No Global sono veri Violenti. Cercare di risolvere ingiustizie non si fa con la violenza e la distruzione. Bisogna costruire alternative serie con il massimo Rispetto di tutti e con la Collaborazione e il dialogo. I No Global sono l'esperssione dell'Odio sociale che porta solo veri conflitti non risolvibili. Bisogna essere seri e responsabili per aiutare chi è in difficoltà ed evitare lo sfruttamento, non riempirsi la bocca di odio usando denunce anche fondate e giuste che li giustifichino. Questa è l'espressione più subdola e condannabile. Rispetto e Aiuto vero nella vera Colalborazione Pacifica e nei diritti di tutti: qusto è l'impegno di persone civili e sincere!!!

Luisa C. Commentatore certificato 11.01.07 08:41 | Rispondi al commento |


Indagare il significato delle parole abusate è il 1° passo per diventare liberi

Liberalismo e neoliberismo non sono la stessa cosa
Il liberalismo nacque nella 1° metà del 1800 per liberare il cittadino da eccessivi pesi statali e riconoscergli diritti civili. Fu una buona cosa
Produsse le democrazie moderne, basate sulla Costituzione, dove il potere è bilanciato tra più organi dello stato (tripartizione tra Governo, Parlamento e Magistratura) e la sovranità risiede nel popolo che la esercita attraverso delega e controllo

Il liberismo fu la 1° degradazione, liberalizzò le imprese sciogliendole da controlli statali mentre godevano di sovvenzioni pubbliche e mentendo su una illusoria concorrenza che doveva far sparire le meno capaci, riducendo il costo dei beni. Il risultato fu multinazionali, trust e cartelli

Smith e Ricardo difesero proprietà privata e libera concorrenza come pilastri del progresso, convinti che, liberalizzando l’economia, si sarebbe avuto il benessere di tutti
Il risultato è stato la legge della giungla, un mercato senza regole dove i più feroci dominano tutto, imponendo prezzi e condizioni, fuori da ogni controllo e cpntro ogni diritto

Oggi i più feroci sono le grandi multinazionali, di fronte a cui i governi sono nulla, le democrazia sono nulla, i principi liberali sono meno di nulla. Questo è il neoliberismo. Ed è un male

Le corporation usano guerra, sfruttamento, stragi, contaminazioni, in una degradazione selvaggia della vita del pianeta

Scompare la tripartizione dei poteri, uno solo accentra tutto, l’elettore non sceglie più né controlla, il voto è una beffa manipolata con media e brogli elettorali L’opposizione tra coalizioni è solo apparente, interessi inconfessabili tengono collusi e uniti i membri di una casta di privilegiati che si autosostiene
rendendosi impunibile ed eterna. Ma questa casta a sua volta non è libera ma esegue il volere di grandi gruppi internazionali (petrolio, armi, chimica..)

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 08:38 | Rispondi al commento |


Per riprendersi l'acqua a Cochabamba hanno lasciato dei morti sulla strada !

Se non si usa la forza si e' perduti !

j.uan m.iranda 11.01.07 08:36 | Rispondi al commento |


DOVE IL CLERO PEDOFILO CATTOLICO E ISLAMICO DETTANO MORALI, POLITICHE, COMPORTAMENTI C'E' IL CRIMINE SISTEMATICO E L'ORRORE !!

j.uan m.iranda 11.01.07 08:32 | Rispondi al commento |


la terra è una seducente prostituta...gli americani che sono più intelligenti degli altri lo hanno capito tanto tempo fa...la fanno allargare le gambe a loro piacimento riempendosi le loro banche con i soldi della prostituzione...la fanno prostituire anche senza i preservativi...che importanza ha che muore di malattia...gli americani insieme agli amici ebrei
stanno comprando tutto il terreno sulla luna...la terra ormai è una prostituta in pensione...

armando di napoli 11.01.07 08:29 | Rispondi al commento |


-Alla base del problema economico americano ci sono le misure adottate da Bush : un taglio delle tasse che ha privato lo Stato di risorse (ricerca , ospedali , bambini, anziani, povertà, disastri come l’uragano Latrina in cui gli abitanti di New Orleans muoiono perché non ci sono mezzi perché non ci sono mezzi per portarli via ,ndr) ma non ha stimolato l’economia perché era stato pensato solo per avvantaggiare i più ricchi.
QUESTA STRATEGIA ECONOMICA NON E’ SOSTENIBILE.
Per la prima volta dalla depressione (1929) i risparmi familiari sono negativi
(vuol dire debito ndr) e il Paese prende in prestito tre miliardi di dollari al giorno dagli stranieri.

Una immensa energia finanziaria si è concentrata molto in alto , lontanissima dalla maggioranza della gente , con scarsi incentivi ad investire NEL LAVORO di altri
Perché il danaro si remunera meglio da solo.-


Joseph Stiglitz

Questa non è la solita America del capitalismo selvaggio , è quello che sarà il futuro del mondo , e non è neppure capitalismo perché non produce nulla e alimenta spreco di risorse.

Il danaro risale dal basso attraverso depositi , fondi , accantonamenti di ogni tipo , frutto in genere di prudenza , di risparmio , DI LAVORO , di anzianità , di sacrificio e si accumula in alto , nelle mani di coloro che sanno moltiplicare il danaro , ridistribuendone una gran parte a se stessi.
Non tolgono niente a nessuno!?
Tolgono solo l’orgoglio di coloro che lavorano per affermarsi in un mestiere.
Tolgono il mitico progetto americano del successo che dipende dal tuo impegno e dal tuo talento.
Infatti la distanza immensa produce improvvisi , brutali balzi in avanti per chi lavora col danaro e un continuo scivolamento all’indietro per chi è rimasto legato al lavoro quotidiano compensato con paghe e salari.

F. Colombo

cimbro mancino Commentatore certificato 11.01.07 08:29 | Rispondi al commento |


Il mercato neoliberista si fonda su una idea spietata di economia, essa è antiumana
I no global propongono un’economia diversa, sostenibile ed umana
Il neoliberismo ha corrotto la democrazia trasformandola in un simulacro, per consolidare ricchi, ambiziosi e corrotti nel crollo delle difese sociali
Si propone una democrazia diretta, dal basso, che parta dai municipi e veda il numero maggiore possibile di persone partecipare alle decisioni politiche ed economiche e alla gestione del territorio

La democrazia dal basso, il metodo di lotta non violenta, il rispetto per tutte le fedi, il solidarismo e la partecipazione sociale sono i punti che divergono dal marxismo che vuole invece la concentrazione del potere e delle risorse in una nomenclatura che sta in alto e finisce per rappresentare solo se stessa
La visione no global pone il potere nella base della piramide, quella marxista nel vertice

Nel mercato neoliberista tutto è ridotto a merce, non ci sono diritti, il solo dio è il denaro, la legge serve gli interessi del più forte, la guerra è il 1° strumento fare economia e politica, l’essere umano può essere abusato senza limite nella riduzione progressiva dei suoi diritti e delle sue tutele

I no global rifiutano questa degenerazione del pianeta in mano ai "senza regole", che ha prodotto il più feroce sfruttamento dell’uomo e di distruzione del pianeta che la storia ricordi

Nei paesi uccisi dal neolibersimo vediamo: il soffocamento dello stato sociale, l’immiserimento progressivo delle classi medio-basse, la defiscalizzazione dei ricchi, l’impunità dei potenti, il vanificarsi delle garanzie dei lavoratori, la depenalizzazione dei reati finanziari, l’accentramento dei poteri in una casta politica, l’aumento della corruzione politica e finanziaria, la distruzione sistematica dei diritti costituzionali, la riduzione delle garanzie civili, la privatizzazione di beni e servizi fondamentali, il controllo dei media e la mistificazione come arma di potere


viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 08:23 | Rispondi al commento |


.....E che senso ha che si appelli a valori religiosi o democratici?

Viviana Vivarelli

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

La democrazia non va d'accordo con le religioni totalitariste, rivelate che si dichiarano depositarie della verita' assoluta !

Buddismo, Induismo, Taoismo, Sikismo, Confuciani, Sciamanesimo nord e sudamericano, tutto bene, ISLAM E CATTOLICESIMO IN GALERA !

j.uan m.iranda 11.01.07 08:21 | Rispondi al commento |


Siamo trattati come potenziali acquirenti , non più come esseri umani.
Guardate la pubblicità della tele , il più grande pilotatore di masse mai inventato! solo auto e cazzo di medicine che ti rigenerano, ma che cazzo le vuole le medicine che ti rigenerano, beviti una bella birrozza che meglio ti fà!Per non parlare degli sms dove voti le tua coppia preferita, da vietare , ma siamo scemi! Migliaia di ragazzini che votano , nell incoscienza che il messaggio costa, tanto paga papà, i nostri figli sono trattai come carne da macello dalle società che hanno capito che possono sfruttare la loro ingenuità a scopi di lucro,vedi "manda un messaggioe riceverai l'oroscopo dell amore" e ste cagate, poi ti piantano i denti come le sanguisughe e ti succhiano i soldi , e poi sei costretto a cambiare numeri dit el perchè se no non te li scolli più!Le società che si inventano come fare profitti disonestamente, e noi che non diciamo un cazzo.
La rivoluzione mi sembra sempre più l'unica alteranativa!La lotta "non armata" , intelligente atta a destabilizare i grandi controllori dei mercati e delle nostre vite!
Torniamo al locale , la frutta dal fruttivendolo, le uova dal contadino, etc etc teniamo le tecnologie al nostro servizio non il contrario, schiavi delle tecnologie non va bene !
Scusate lo sfogo ma comincio ad averne i coglioni pieni dell'italianomedio!!
Albe Caste

Albe Caste 11.01.07 08:19 | Rispondi al commento |


Se uno non capisce che la sua apparenenza umana vale più di tutte le appartenenze,
se non capisce la compassione, la partecipazione,
se non riesce ad entrare nell’altro e sentirlo come se stesso,
se non si sente spinto, umanamente, a difendere i diritti dei deboli, degli oppressi, dei sacrificati e degli emarginati,
se non si ribella allo sfruttamento della miseria e dell'ignoranza ed è spinto dall’avidità e dall’ingiustizia,
se non vuole che i diritti di cui egli gode siano i diritti di tutti e li difende come un privilegio esclusivo coartando i diritti degli altri…
allora, quello, che uomo e’?

E che senso ha che si appelli a valori religiosi o democratici? Che citi in modo vacuo valori che non applica? Che si appelli al liberalismo e alla democrazia, mentre li uccide proprio con un neoliberismo spietato, un mercato avido, un nazionalismo feroce, una religione arrogante, un imperialismo negatore dell'uomo?
Che conta il suo blaterare di pace e di democrazia, se non ne capisce le fondamenta?

Che senso ha?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 08:09 | Rispondi al commento |


Caro Beppe, tempo fa avevo visto dal tuo sito la richiesta di un cittadino americano di potersi scaricare un tuo video.
Lui era dispostissimo a pagare quanto dovuto per la realizzazione dello stesso ma non voleva gli venisse spedito per posta ma per via informatica, scaricarandoselo dal sito.
Le motivazioni mi sembravano corrette. Gradirei sapere come è stato risolto questo caso.
Grazie

Nino Apolloni 11.01.07 08:05 | Rispondi al commento |


Non dovrebbe parlare di no global chi ha subìto le bugie di un regime mediatico perché non sa quello che dice. Prima deve sapere. O parlerà come un megafono, non come un uomo libero, dotato di senso critico.

No global è reazione allo sfruttamento feroce di poche multinazionali, alla schiavitù imposta al mondo dalla Banca Mondiale, dal WTO e dal Fondo Monetario Internazionale che dominano i governi.

No global è dire no alle guerre infinite, allo sfruttamento infinito e all’avidità infinita

E’ agire per una economia sostenibile e per un cambiamento del proprio stile di vita

E’ voler allargare i diritti umani a tutti gli uomini della Terra

E’ la salvezza del pianeta, un futuro di pace, la rivalutazione dei diritti dell’uomo e dell’ambiente

No global vuol dire riprenderci il controllo dal basso, l’acqua, le strade, le scuole, le ferrovie, gli ospedali, lo stato sociale, l’informazione pluralista, la Costituzione… riprenderci la democrazia

No global è agire dentro l’economia ma sottoponendola all’etica, che è cosa ben superiore

Vuol dire rispettare ogni credo e anche chi non ne ha e rispettare tutti i popoli nella loro autoderminazione religiosa, economica, politica

No global è compassione e partecipazione ma soprattutto rispetto umano. E’ legge uguale per tutti, diritti buoni per tutti, aiuto di chi sta meglio a chi sta peggio perché anche lui abbia una possibilità di vivere e progredire

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 08:04 | Rispondi al commento | Discussione


viviana. vivarelli (viviana. vivarelli)

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

CONCORDO MA HAI DIMENTICATO:

Coloro che lottano contro le religioni monoteiste oscurantiste !!

j.uan m.iranda 11.01.07 08:03 | Rispondi al commento |


No global
è NO alle guerre infinite di Bush, che ieri ha distrutto due paesi senza prova alcuna e oggi distrugge un villaggio somalo dicendo che c'era gente di Al Qaeda e che domani può bombardare il nostro villaggio con lo stesso arbitrio

è NO alle contaminazioni nucleari e a coloro che ci imporrebbero nuove centrali

il NO ai pesanti interventi della CIA sulle democrazie, ai governi fantoccio, alla casa Rosada cilena bombardata con la strage di un governo democratico

il NO a un mondo dove 200 magnati sfruttano 6 miliardi di persone e dove la povertà e’ in aumento e i diritti regrediscono persino nella ricca America

No Global non è ciò che la propaganda di media embedded impone di credere con un costante lavaggio del cervello
Capire non è bere le menzogne di governi venduti al potere economico delle multinazionali e privi ormai di orgoglio e autonomia

In Italia la manipolazione dei cervelli è stata così forte che gran parte delle persone di normale intelligenza non smette di credere cose inverosimili, come la democrazia esportata con le armi, il beneficio per gli iracheni di essere uccisi e depredati, le guerre travestite da missioni militari, la democrazia del voto, l'impossibilità di lottare contro la mafia, l'inevitabilità di avere al governo i corrotti, la giustificazione di qualunque abuso con l'alibi del comunismo..

E' molto triste vedere menti nate non stupide ripetere a pappagallo slogan governativi del tutto privi di senso. Prima di ogni altra cosa, è un’offesa alla loro intelligenza, alla loro dignità. Quello che viene fatto loro è indecente. I no global si battono anche per loro

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 07:59 | Rispondi al commento |


No global è la reazione “non violenta” dei popoli alla depredazione avida e ”violenta” delle corporation sul pianeta per un neoliberismo distruttivo che cancella ogni futuro possibile

è la Rete mondiale esistente da almeno 30 anni tra centinaia di milioni di persone

sono i contadini asiatici contro il WTO a Hong Kong per difendere il cotone

gli indiani che difendono il riso Basmati dai brevetti USA o aspettano il risarcimento della contaminazione della Bophal

i Sem Terra del Brasile contro l'avidità dei latifondisti

o i boliviani che difendono la nazionalizzazione del gas dal'esproprio delle multinazionali straniere

i villaggi distrutti dalle 2000 dighe della BM mentre aumenta la miseria dell’India

i poveri delle bidonville keniote che mangiano spazzatura

l’Africa sotto i ricatti dell'Occidente che in cambio del diritto a esportare poche merci la ricatta con la privatizzazione dei servizi, mentre gli agricoltori USA vendono sottocosto sovvenzionati dal governo e le multinazionali li rovinano coi prodotti OGM

gli italiani che si ribellano alla mafia e al pizzo della camorra e della n’drangheta o agli amministratori corrotti

gli iracheni contaminati dagli OGM imposti nella Costituzione con gli USA che privatizzano il loro petrolio

i sindacalisti uccisi dalla Coca Cola

i morenti di AIDS per l’avidità delle multinazionali dei farmaci

i climatologi che parlano a vuoto del disastro climatico

i sindacalisti contro lo scempio della Bolkestein che deruba i diritti e appiattisce i salari

i difensori dell’acqua pubblica contro le privatizzazioni imposte dall’UE

i 110 milioni di pacifisti che sfilarono sulla Terra per impedire l’aggressione all’Irak e che furono inascoltati

i Nuovi Municipi con la loro democrazia allargata

le migliaia di Comuni che convertono rifiuti in energia, fanno risparmio energetico e usano energie pulite

l’infinito numero di volontari che soccorrono gli infiniti mali del mondo

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 07:51 | Rispondi al commento |


C'e' una banda di criminali in giro che non si accontentano piu' dei profitti ...vogliono la vostra pelle !

j.uan m.iranda 11.01.07 07:48 | Rispondi al commento |


La globalizzazione puo' essere anche una cosa positiva, ma ovviamente noi siamo estremamente abili nello snaturare i termini e le azioni.....
Ai grandi non interessa nulla dei poveri nel mondo, di come la vita anche in un paese splendido come il nostro è diventata un infermo perchè siamo tassati all'inverosimile e non abbiamo poi di contro nulla, servizi e altro....
E' da qualche giorno che mi gira in testa un pensiero....riusciamo a ricreare cellule sane dal conrdone ombelicare, operiamo in maniera meravigliosa per cercare di "rigenerarci" e non vogliamo salvare il mondo da una fine ormai prossima avendo solo delle piccole accortezze?
Mah.....

PAOLA D. Commentatore certificato 11.01.07 07:30 | Rispondi al commento |


GRAMEEN BANK

In case of death of a borrower, Grameen system does not require the family of the deceased to pay back the loan. There is a built-in insurance programme which pays off the entire outstanding amount with interest. No liability is transferred to the family.

In caso di morte del debitore la la Grameen bank non richiede alla famiglia del deceduto di pagare il debito. C'e' un programma assicurativo che rimborsa alla banca il prestito piu' gli interessi maturati. Nessuna responsabilita' ricade percio' sugli eredi.

j.uan m.iranda 11.01.07 07:26 | Rispondi al commento |


L 'FMI, E' UN'ORGANIZZAZIONE CRIMINALE CHE OPERA PER UNA SCHIAVITU' MONDIALE !

http://www.grameen-info.org/bank/GBdifferent.htm

J.UAN M.IRANDA 11.01.07 07:20 | Rispondi al commento |


http://www.grameenfoundation.org
www.unitus.com
http://www.grameen-info.org/
http://www.grameen-info.org/bank/index.html

Grameen Bank starts with the belief that credit should be accepted as a human right, and builds a system where one who does not possess anything gets the highest priority in getting a loan. Grameen methodology is not based on assessing the material possession of a person, it is based on the potential of a person. Grameen believes that all human beings, including the poorest, are endowed with endless potential.

MOHAMMED YUNUS NON E' IL SOLITO PIRLA "CARITATEVOLE" !!!!!

J.UAN M.IRANDA 11.01.07 07:16 | Rispondi al commento |


Se è per questo vi ricordo, fra i tanti, Milton Friedman premio Nobel per l'economia nel 1976 morto il 16/11/2006,acceso sostenitore della globalizzazione. Sono tanto vecchio da ricordare le carestie che colpivano l'India e la Cina (anche all'epoca di Mao)con milioni di morti. Oggi si muore di fame soprattutto in Corea del Nord, Birmania e Africa, quarda caso i paesi esclusi dalla globalizzazione. Ricordo che la "scienza" economica è largamente inesatta, sostenendo, le varie scuole economiche, tesi a volte contrastanti. Ricordo che il comunismo diedo orgine ad una teoria economica demenziale definita sempre e rigorosamete "scientifica" dai suoi propugnatori. Basta leggere per capire come i Nobel di oggi siano un ibrido purtroppo fecondo tra "scienza" economica, sociologia, politica e visione post comunista del mondo. Ricordo da ultimo che il Nobel è stato dato pure a Dario Fo.

Giovanni Biasini 11.01.07 07:14 | Rispondi al commento |


spendi e spandi

Bianchi Mario 11.01.07 07:13 | Rispondi al commento |


CI FREGANO CON LE PAROLE !

La parola 'GLOBALIZZAZIONE' si presta a variate interpretazioni, c'e' quella nefasta di cui parla Stiglitz che e' quella imperante, e quella di 'Terra Madre' l'organizzazione internazionale che opera alla tutela dei piccoli agricoltori del pianeta, delle produzioni artigianali a misura d'uomo, al mantenimento di una certa tradizione che non deve essere schiacciata dalla globalizzazione criminale industriale !

UN ESEMPIO DI COME OPERA IL POTERE CRIMINALE ECONOMICO FINANZIARIO BANCARIO MONDIALE PER SVIARE I CERVELLINI DELLA GENTE:

A Mohammed Yunus economista del Bangla Desh e' stato conferito il premio Nobel per la pace per aver fondato in bengala circa 15 anni fa la Grameen Bank (Banca del villaggio) che da' micro-prestiti sulla parola, e i cui clienti sono al 99% donne !!!
In un'intervista il Mohammed Yunus (islamico solo nel nome) si e' lamentato che il premio Nobel per la pace che ha ricevuto non si adatta molto alla sua opera ! Dice che la sua banca (una delle piu' grandi del mondo come numero di filiali oltre 20 mila filiali nel mondo ha buoni profitti, il suo scopo era si' aiutare, ma anche fare profitti e la banca e' in attivo ! Percio' avrebbe dovuto avere il premio Nobel per l'economia, il premio Nobel per la pace lo danno a tutti gli scazzacani criminali pensate che Arafat, kissinger, madre teresa di calcutta, e altra feccia ha ricevuto il premio nobel per la pace !

IL PREMIO NOBEL PER L'ECONOMIA A MOHAMMED YUNUS SAREBBE STATO TROPPO IMPEGNATIVO E AVREBBE FATTO PENSARE, IL PREMIO NOBEL PER LA PACE NO !

PS; MOHAMMED YUNUS GIRA CON LA SCORTA IN QUANTO E' SOTTO FATWA, L'ISLAM HA DICHIARATO CHE I SUOI PRESTITI CORROMPONO LE DONNE ISLAMICHE !

j.uan m.iranda 11.01.07 07:06 | Rispondi al commento |


Sono d'accordo con Stiglitz, i paesi scandinavi sono molto avanti dal punto di vista sociale. E, caso strano, non sono mai presi da esempio dai politici italiani.

francesco pace (francesco pace 51

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

E' una vita che lo dico: DOVREMMO DIVENTARE UNA COLONIA SCANDINAVA, FARCI AMMINISTRARE DA SVEDESI NORVEGESI, DANESI FINLANDESI !

IL GROSSO PROBLEMA E' CHE DUBITO CHE LORO VOGLIANO ADOTTARCI !

PS: IN SCANDINAVIA LE MULTE STRADALI SONO IN ACCORDO AL TIPO DI AUTO ! UN MERCEDES PAGA MOLTO DI PIU'(CREDO SIA 4/5 VOLTE DI PIU') DI UNA UTILITARIA !

j.uan m.iranda 11.01.07 06:42 | Rispondi al commento |


Carlo Giuliani
nel calendario,
PLEASE!
...poi possiamo continuare a discutere,
discutere,
discutere,
discutere,
discutere.
(Non ci resta che piangere)

Uto P.I.A. D'Elica 10.01.07 00:08

Uto P.I.A. D'Elica Commentatore certificato 11.01.07 06:31 | Rispondi al commento | Discussione


Ustica - 27 giugno 1980

Un conoscente il quale è addentro ai fatti della vita mi ha raccontato non essere vero che il Potere si chiude a riccio ogni qualvolta viene toccato da un qualsiasi "avvenimento" che disturba il "manovratore". Del resto, ha aggiunto, non si raggiungono posti di Vertice, nei "gangli nervosi della Nazione" se non si è in sintonia - nei vari passaggi - con le esigenze dello Stato. Non ho compreso cosa volesse dire ma ho prestato attenzione alla restante parte del suo dire.
Non è vero, ha continuato, che un aereo di linea è stato colpito da un missile lanciato da un aereo americano che, nei cieli sopra Ustica, hanno attaccato il mezzo di trasporto che portava il leader Libico scortato da due aerei "caccia" uno dei quali - "ferito" - si è schiantato sulla piccola Svizzera del Sud (la Sila). Non è vero che le portaerei americane stazionano nei nostri porti e nelle basi navali per difendere la "democrazia" che l'America esporta nel Mondo.
E' vero che coloro che portano le "stellette" sono ossequiosi al giuramento di fedeltà alla propria Nazione e mai e poi mai mentirebbero per interessi diversi che non quelli della Verità e della Giustizia. Devi essere consapevole di ciò e così vivrai senza turbamenti o dubbi lasciando perdere le illazioni di coloro che hanno perso dei congiunti e vanno cercando "il pelo nell'uovo" per trovare pace ai propri defunti.
Sembrava sincero nelle sue idee ed ha convinto anche me, credulone per natura.
Vuoi vedere che così ha condizionato la Giustizia italiana che, ieri ha conosciuto un'altra pagina "fulgida" della sua Storia?


luigi misuraca (e = mc2) Commentatore certificato 11.01.07 06:05 | Rispondi al commento |


preghiera per lo staff che si occupa di censura.

prometto di essere piu buona in futuro, ma per favore toglietemi dalla lista dei cattvi e liberate il mio IP ( o quella cosa cosa per cui non mi e' possibile postare)

con l'occasione porgo distinti saluti

Ivana

ivana iorio 11.01.07 05:56 | Rispondi al commento |


per il bene dell'italia: votate ferrero !!

ivana iorio 11.01.07 05:47 | Rispondi al commento |


abc

ivana iorio 11.01.07 05:46 | Rispondi al commento |


LA TRISTE FINE DI SALVADOR ALLENDE
“Cuba Nostra - i segreti di Stato di Fidel Castro”, un libro di Alain Ammar pubblicato in Francia, rivela oscuri retroscena sulla morte del Presidente cileno

Ciavez perchè non ti impicchi e crepi? Il mondo non sentirà certo la mancanza di Castro figuriamoci la tua

Luca Fineschi 11.01.07 04:31 | Rispondi al commento |


L'unica protezione sociale è proteggersi da quei coglioni di sinistra che pensano che la riccezza non si produce ma si distribuisce!
DEMENTI!

Luca Fineschi 11.01.07 04:17 | Rispondi al commento |


Vai con la vaselina! INIZIA LA FASE DUE!

Luca Fineschi 11.01.07 04:15 | Rispondi al commento |


il blog sta diventando un video blog.

Jeri sera c'èra Beppe GRillo su rai tre a LAVANDERIA, lo avete visto?

Laeta Laetitia 11.01.07 03:38 | Rispondi al commento |


AVETE VISTO SU TINTORìA, fanno la parodìa di Beppe, hai visto Beppe?

In un modo o in un atro sei rietrato in Rai...

:-)

Ruggiero Assisi 11.01.07 02:50 | Rispondi al commento |


DI PIETRO E' GIA' AL RIMORCHIO :))
________________________________+
+
Ora che la Finanziaria è passata, vuole eliminare il Finanziamento pubblico della stampa. Mi impegno: la prossima volta che scendera' a Catania, lo prenderò a sganassoni... no, non merita neanche una pernacchia: è già al rimorchio :))
-
http://www.ricostruire.it/i_racconti_di_stamink_armando.htm

Armando Dupaal 11.01.07 02:13 | Rispondi al commento |


Il Italia il libero mercato è soltanto una pia illusione.
Non esiste mercato nella telefonia fissa, dove Telecom funge ancora da monopolista, lo stesso vale per ENI, uguale per ENEL, per non parlare poi del settore bancario.
Lo stato, che dovrebbe indirizzare lo sviluppo a vantaggio della società risulta essere spesso strettamente legato con i centri del potere economico oppure con quello dei cartelli: notai, avvocati, medici, farmacisti, ecc.
I nostri nonni governanti vedono il mondo così come lo vedevano quarant’anni fa, ciò nonostante si arrogano il diritto di ridisegnare il nostro futuro.
Le società pubbliche o semi-pubbliche altro non sono che luoghi la dove parcheggiare questo o quel consigliere/amministratore amico, che avrà il compito di far cassa per la parrocchia favorendo questa o quella ditta appaltatrice, oppure favorendo l’assunzione di personale inutile al solo scopo di ricevere un tornaconto elettorale. Altrimenti non si spiegherebbero situazioni come quella di ALITALIA, in cui la divisa di una hostess costa
€ 2000,00 e dove c’è un esubero di personale del 50%!!!!?????
Io sono d’accordo sul fatto che il libero mercato non può essere da solo la soluzione di tutti i mali, ma almeno fatemelo provare per un po’, un paio di anni almeno perché qui in Italia non si è mai visto.

DARIO RAUGNA Commentatore certificato 11.01.07 01:39 | Rispondi al commento |


Sfogo di odio sociale

La situazione è difficile, non so se sto esagerando, ma è difficile. Io la flessibilità sul lavoro la capisco, o almeno faccio finta di capirla, il mondo cambia, le persone cambiano e il modo di lavorare anche. Ma a me sembra che questa storia della flessibilità sia solo un modo, architettato non so da chi, per creare un ulteriore distacco sociale nei vari paesi dove piomba, o già esiste, l’economia capitalista. È improponibile un rinnovo contrattuale ogni 15 giorni, almeno qualche mese.

La cosa buffa che a parlar di flessibilità....>>>

Roberto Ionni 11.01.07 01:39 | Rispondi al commento |


Quello che si dice e' vero!!! Non c'e' dubbio, ma l'errore a mio avviso non stato nella globalizzazione che permette di far divulgare il pensiero e i prodotti in tutto il mondo. (Per esempio internet). Ma nella arretrezza e conservatorismo degli stati e delle proprie leggi.
Noi parliamo di precariato, in quanto siamo abituati a vedere il postino o l'ingeniere che lo fa' per tutta la vita. la realta' e' che il mondo evolve, con strumenti come internet , la mentalita' entra in noi velocemente e ci cambia.
Il cambiamento noi lo accettiamo in parte, accettiamo per esempio di avere il telefonino, il pc o l'ultimo esame diagnostico all'avanguardia.
Quando poi, il mercato ci colpisec e ci dice che il nostro lavoro deve evolversi e migliorare, allora ci ribelliamo, non capiamo e magari perdiamo il lavoro. Il problema e' che bisogna capire che il proprio lavoro non e' eterno e che possono cambiare le esigenze. Non accetarlo vuol dire emarginarsi, e da qui il problema sociale.
Non e' la protezione di propri prodotti come risolve il problema. Lo posticipa e quindi si instaura quel tormento delle societa' che regrediscono e che poi finiscono col scomparire e con tanti guai. Da qui la finanza e' nel marasma piu' completo e da' cattive informazioni.
La strategia? La strategia e' quella di evolvere e mettere sul mercato sempre un prodotto migliore.
Menti sane e competitive con tanta buona volonta' produttiva. Per far questo, e' importante lo stato. Questo dovrebbe liberalizzare il lavoro, produrre gente capace e aiutare l'apprendimento e la rientegrazione.Tutte cose che in italia non esistono e per colpa dei sindacati che da anni fanno il contrario. Il risultato? Turnover elevato, diversi lavori eseguiti nella vita e mai un giorno di cassaintegrazione o da disoccupato.
Anzi, tutto questo permetterebbe di creare un mercato del lavoro che aumenterebbe le quotazioni e gli stipendi. Non e' un problema perdere il lavoro se poi ne trovi altri due?
Mentalita' ristretta!

Maurizio Zatelli 11.01.07 00:59 | Rispondi al commento |


c'è qualcuno che ha avuto difficolta con il copia e incolla. Vedi post precedente mica sono tutti figli di Bill Gates come te

Anna Esposito 11.01.07 00:50 |

------


GUARDA CHE NON SCHERZAVO EH?....

i post appena scritti riesco a copiarli ma il resto no ed ero interessata al "trucco".... tutto quì....

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 00:58 | Rispondi al commento |


-->silvia badas Il tasto Refresh, in italiano Aggiorna è quello affianco allo spazio dove si inseriscono gli indirizzi (URL) dei siti internet ed è riconoscibile dalle 2 frecce verdi l'una verso l'alto e l'altra verso il basso.

Anna Esposito 11.01.07 00:57 | Rispondi al commento | Discussione


STAFFF!

che fine ha fatto quello della bandana gialla e del salame appeso di prima???

era spiritoso!

PERCHE'?!

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 00:52 | Rispondi al commento |


come si fa sto refresh???

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 00:50 | Rispondi al commento |


un piccolo trucco per aggirare il divieto su questo sito del copia e incolla: fate il refresh, poi nel tempo che la pagina si sta ricaricando scorrete velocemente sulla parte da copiare, magari un link e copiate tutto quello che vi pare, ma prima che la pagina termini di caricarsi completamente.

Anna Esposito 11.01.07 00:39 | Rispondi al commento
-------

cosa è il refresh e cosa è un link....

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 00:46 | Rispondi al commento | Discussione


ma.... dove farà i bisognini il SALAME ..nella Reggia di Caserta?


............màh..........bòh........

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 00:42 | Rispondi al commento |


un piccolo trucco per aggirare il divieto su questo sito del copia e incolla: fate il refresh, poi nel tempo che la pagina si sta ricaricando scorrete velocemente sulla parte da copiare, magari un link e copiate tutto quello che vi pare, ma prima che la pagina termini di caricarsi completamente.

Anna Esposito 11.01.07 00:39 | Rispondi al commento |


GENTE?!?!
Perche' non facciamo una prova tecnica di DISOBBEDIENZA DISTRIBUITA?!
Invece di fare come gli hacker che usano milioni di pc per schiantare siti potremmo usare la rete per coordinare un attacco disobbediente.
Potremmo per esempio per una settimana di fila EVITARE di comperare un determinato prodotto o di freguentare particolari luoghi o spegnere le tv!
Sarebbe carino capire se adesso siamo sufficentemente confinti,disgustati ed incazzati per procedere all'unisono per colpire chi ci colpisce.
Dicevano che la miglior difesa sia l'attacco oppure che attaccare vuol dire difendersi 2 volte.
Proviamo!?

enrico bosco 11.01.07 00:03
---------
Una osservazione

Per sferrare un attacco contro un qualsiasi avversario che possa avere un minimo di speranza di successo ci devono essere almeno tre presupposti, secondo me:

1° conoscere l'obbiettivo, la consistenza dell'avversario e le sue difese.

2° Avere la consapevolezza della propria missine, conoscerne benissimo i rischi e avere comunque vada una possibile via per un disimpegno, sicuro e strategico.

3° conoscere nel dettaglio le proprie forze l'affidabilità delle stesse e contare sul successo della missione basandosi su ogni possibile previsione tattico-organizzativa non lascare mai al caso.

Se sai di avere queste tre cose ci si può anche provare. In caso contrario meglio riorganizzarsi e attendere di essere pronti. I tentativi finirebbero per costare troppo, secondo me. Ciao


Francesco

f.marletta 11.01.07 00:32 | Rispondi al commento |


Sono d'accordo con Stiglitz, i paesi scandinavi sono molto avanti dal punto di vista sociale. E, caso strano, non sono mai presi da esempio dai politici italiani.

francesco pace (francesco pace 51) Commentatore certificato 11.01.07 00:32 | Rispondi al commento |


IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

IL DEBITO PUBBLICO NON ESISTE!!!
ESISTE IL CREDITO PUBBLICO!!!

SAVERIO ROSSI 11.01.07 00:28 | Rispondi al commento | Discussione


ma se il SALAME e l'allegra brigata passeranno 3 giorni nella Reggia di Caserta...... cosa succederà?... chiuderanno la Reggia ai turisti..... oppure discuteranno tra una selva di cinesi e giapponesi che li fotograferanno?


.............màh...............bòh.........

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 00:28 | Rispondi al commento |


Scrivete in massa alla redazione dei giornali ed esigete che pubblichino le notizie, i soldi con cui comprate i quotidiani sono buttati! prendetevi il caffè al bar ogni mattina piuttosto.

Anna Esposito 11.01.07 00:24 | Rispondi al commento | Discussione


scavando la sofferenza
nelle facce degli animi
dei messicani clandestini
che logorati dal lavoro
cogliendo aranci
rimangono in piedi
per orgoglio di hombre massicano
maltrattati sfruttati
pagati con salari da fame
sognono il fiero messico
dormendo nei loro lerci giacigli
costruiti i laceri
scuolabus abbandonati
il succo della maledizione
le donne incinte
i dollari possono
fare anche gola
ma l'umiliazione
da ingoiare è immane
come un palo stucchevole
bisogna mandarlo giù
con un fiume di birra e tequila
per riuscire a dimenticare
il misfatto...

armando di napoli 11.01.07 00:24 | Rispondi al commento |


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COSA SI NASCONDE SOTTO L’ATTACCO USA IN SOMALIA?

GIUSTIFICATO CON PRESENZA DI AL QUAEDA?

CHI CI GUADAGNA?

Clicca e leggi.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Emanuele Carri 11.01.07 00:23 | Rispondi al commento |


Fonte Wikipedia.

«La globalizzazione non è un fenomeno naturale, ma un fenomeno politico concepito per raggiungere obiettivi ben precisi.»

(Due ore di lucidità, Conversazioni con Noam Chomsky)

*****

L'obbiettivo è portare all'economia di mercato i paesi sottosviluppati, per migliorarne le condizzioni economiche.

Le distorsioni nel massimalizzare il cocetto di profitto in barba alletica degli affari e una errata interpretazione della mano invisibile di Adam Smith.
A.Smith prima di scrivere la Ricchezza delle Nazioni ha scritto teoria dei sentimenti morali.
Per Smit economia di mercato e etica erano imprescindibili (cocetto di simpatia che smith intendeva come il mettersi nella condizione dell'altro)A.Smith era professore di etica.

Il fatto che abbia dato rilievo all'iniziativa individuale deve essere vista come massimalizzazione dell'efficienza.

Anche J.Stuart Mill in principi di economia politica nell'analizzare le S.P.A. dirà che avranno sempre un tasso di inefficienza per il semplice fatto che l'interesse della proprietà e delegato ai manager.

Sarebbe buona norma distinguere le distorzioni dei concetti dalle idee di base.

Per Marx il discorso è diverso lui per raggiungere il fine prevede la dittatura del proletariato, al fine di modificare con un processo di ingegneria socile l'uomo che in fondo nasce egoista e individualista.

ernesto

ernesto scontento 11.01.07 00:23 | Rispondi al commento |


Italiani svegliatevi dal torpore delle idiozie con cui la televisione vi ha spappolato il cervello!
Quanto sono meglio i francesi!Quanto lo sono perfino gli americani che autofinanziano i network per consentire loro di farte informazione libera e indipendente. State dormendo e si stanno pappando l'Italia alla faccia vostra e dei vostri figli e voi dormite. Il risveglio sarà molto amaro.
Lo sapete co'ha approvato il Parlamento? Una legge per la riduzione di pena di 3 anni al reato del voto di scambio mafioso.
Dormi, dormi. Perfino Putin a chi l'aveva accusato di connivenza con la mafia russa ha risposto ma se in Italia i mafiosi siedono in Parlamento, è piena di mafiosi.
Dormi, dormi.

Anna Esposito 11.01.07 00:21 | Rispondi al commento |


@FRANCESCO MARLETTA

Max Stirner Commentatore certificato 10.01.07 23:44 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Discussione

infatti mi chiedo spesso perchè si facciano petizioni e lettere, nel nostro paese l'indagine d'ufficio (L'AZIONE PENALE) E' obbligatoria solo su denuncia di parte. Tra l'altro il problema può essere affrontato anche da una associazione dei consumatori, "VERA PERO'" CHE IN QUANTO IMPERSONALE AGISCE IN NOME DEI CONSUMATORI" così SI VEDREBBE FINALMENTE SE VERAMENTE COSTORO SONO DALLA PARTE della gente del POPOLO. Gli esposti lasciano il tempo che trovano. Ora preparo le valigia e scappo, hai visto mai,.. mi preoccupi, dici che sono ingenuo? forse!......ciao

Francesco
f.marletta 10.01.07 23:59 |

----------------------------------------------

L'UNICA è L'ADUSBEF


Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 11.01.07 00:20 | Rispondi al commento | Discussione


Ford Italia affaire:uno scandalo mondiale che la stampa si è rifiutata di rendere pubblico, vi stanno parlando delle stronzate dell'Umberto I. Quattroruote ha pubblicato un articolo intitolato "Lo scettro passa alla Toyota" e uno dei commenti di un cittadino informato dello scandalo Ford affaire è ancora visibile al link qui sotto Ford affaire http://www.quattroruote.it/blog/viamazzocchi1/index.cfm?mode=viewcomment&id=C3D7A7E9%2DCF1C%2DDD1B%2D47FFF105CB7ECB70
#3
ilcommento cui fa riferimento è

Spett.le Direttore, le scrivo in riferimento a quanto pubblicato da Stefano Salvi sul suo sito (www.sisalvichipuo.it) in relazione al "passaggio di mano" di alcune CENTINAIA di concessionarie e officine autorizzate FORD; sembra che dietro tutto questo ci sia come beneficiaria proprio la TOYOTA... Le chiedo: perché QUATTRORUOTE continua a NON SCRIVERE NIENTE a riguardo? Possibile che un giornale come il Vostro, specifico del settore, non si fosse accorto allora, come non si accorge adesso, di quanto sta succedendo? Uno degli ex-concessionari Ford diceva, nella quinta puntata del servizio di Salvi, che i giornali di rilevanza nazionale si erano rifiutati di pubblicare la notizia perche la Ford e' un GRANDE INSERZIONISTA PUBBLICITARIO. Ricordo il Vs. test/megaspot a favore della nuova Ford Focus...

Anna Esposito 11.01.07 00:20 | Rispondi al commento |


Chi non ne fosse ancora a conoscenza: Stefano Salvi, l'ex inviato di Striscia la notizia, è stato cacciato a calci in ... da Ricci perchè stava facendo servizi scomodi come quello su Pierstefano Frigerio All'epoca era consigliere del nano berlusconi e Salvi scoprì che si sarebbe presentato alle elezioni del 2001 nonostante la condanna in via definitiva per corruzione e concussione. Forza Italia lo candidò a Bari sotto un'altro nome. Ricci impedì la messa in onda del servizio e Frigerio fu eletto il 13 maggio del 2001. L'11 giugno dello stesso anno quando i deputati andarono in Parlamento a giurare c'era la guardia di finanza che lo aspettava all'ingresso e che lo portò a San Vittore.
Ora conduce le sue inchieste su un blog, l'ultima sul caso Ford Italia accusata di estorsione è una bomba! Come quella sull'Iraq e sulla mafia in Italia. Vi consiglio caldamente di visionare i servizi su www.sisalvichipuo.it quella è la vera striscia la notizia, li si trovano le notizie.

Anna Esposito 11.01.07 00:19 | Rispondi al commento | Discussione


dove dormirà la notte il SALAME nella Reggia di Caserta?....

......màh......bòh.......

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 00:16 | Rispondi al commento |


quel carabiniere in prima pagina sul corriere che fissa i rottami dell'aereo, si sapeva come andava a finire, non è meglio che lo facevamo salire su di un autobus a roma a fare qualcosa di meglio ?

stefano neri 11.01.07 00:16 | Rispondi al commento |


PER TUTTI E PER NESSUNO

Nella spiegazione di come funzionano gli ambienti del potere, non si tiene conto dell'eventuale influenza di istituzioni o gruppi religiosi, occulti o meno.
Guardate la Chiesa Cattolica. Quando il Vaticano fa dichiarazioni conformi agli interessi del potere, quando prende posizione contro la teologia della liberazione in America Latina, ha un ruolo importantissimo. di fatto, il Papa ha contribuito a estirpare alcuni movimenti popolari latino-americani. In compenso, quando il Vaticano se la prende con il capitalismo, non sortisce il benché minimo effetto. Nel messaggio inaugurale del 1999, Giovanni Paolo II ha denunciato il marxismo e il neo-liberismo come due forze altrettanto distruttive per l'uomo, ma non gli ha badato nessuno. E quando la Santa Sede ha condannato il bombardamento della Serbia definendolo un'aggressione, forse ci sarà stato un trafiletto nelle ultime pagine dei quotidiani. E' questa l'influenza del Vaticano.

Noam Chomsky

Max Stirner Commentatore certificato 11.01.07 00:15 | Rispondi al commento |


FORZA ITALIA AL 32,7%! SILVIO AL 59%!! NON E' MERAVIGLIOSO?

qui:

HTTP://GIANNIGUELFI.ILCANNOCCHIALE.IT/?ID_BLOGDOC=1317000

gianni guelfi 11.01.07 00:12 | Rispondi al commento |


(....)Nel mio nuovo libro: 'La globalizzazione che funziona', dedico un intero capitolo (.....)

-------------

maggiordomo!, dì la verità..... ci prendi la "stecca" sul libro eh???

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 00:12 | Rispondi al commento |


Non solo l'Argentina è riuscita a colmare il debito con il FMI, anche Brasile e recentemente Uruguay si sono liberate della dipendenza dal Fondo.

Stiamo comunque attenti oltre alle istituzioni "forti" come FMI e Banca Mondiale o WTO, la globalizzazione cattiva si basa anche sui accordi bilaterali "infami" come i Trattati di Libero Commercio (TLC).

Guardate ad esempio cosa succede ancora oggi in Messico:
http://verosudamerica.blogspot.com/2007/01/trattati-di-libero-commercio.html

Antonio Pagliula 11.01.07 00:10 | Rispondi al commento |


***

Anch'io ho gli enediti del mio
amico Rino Gaetano del quale Paolo
Rossi (Simpaticissimo cabarettista)
ne canterà una.
Titolo: "Questa italia non mi piace".
Per la pace di Pippo Baudo.
Dunque, se Paolino canta da interprete di sinistra, tradisce il vero pensare del mio amico
Antonio Salvatore detto Rino.
"Anarchico per natura" come eravamo noi negli anni 60/70.

Allora in contropartito leggo suo scritto di una canzone inedita dal titolo: La festa dell'unità.

...così termina:
la fanfara suonerà
è la festa dell'unità
il sovietico è arrivato
tutto il popolo ha festeggiato.
niet niet capitalista
tu non sei un comunista
in italia il comunismo
è soltanto un neologismo
niet niet capitalista...

questa doveva cantare se veramente era per
evolvere il vero pensiero di Rino Gaetano.


Grazie dello spazio e scusatemi se ...

Gianni Proietti Cara 11.01.07 00:10 | Rispondi al commento |


(....)La globalizzazione è stata usata come una scusa per indebolire la protezione sociale. Piuttosto, il fatto che l’occupazione sta diventando sempre più precaria è un motivo per rafforzare la protezione sociale. (...)

------------------

ecco, ci risiamo, in conclusione sto "fenomeno" accolla la fine del PARASSITISMO ASSISTENZIALISTA di poche PRIVILEGIATE categorie che hanno inguaiato LE FUTURE GENERAZIONI, ad un cattivo uso della "globalizzazione"......

mai una volta che leggessi tra le righe dei laidi sermoni de sti "scenziati" un benchè minimo "MEA CULPA" sul come si sono avventati sulle giugolari di chi si spezza la schiena in proprio, di chi si è sempre barcamenato da solo.

secondo costui LA COLPA E' DELLA CATTIVA GESTIONE DELLA GLOBALIZZAZIONE.... e no di chi NON HA MAI FATTO UN CACCHIO IN VITA SUA, "PROTETTO" DA REGOLE CRIMINALI CHE GLI hanno permesso di raggiungere l'età "pensionabile" di 48-52 anni, di stare a casa 4 giorni alla settimana grazie ai week end allungati dalle "malattie", di chi andava in malattia a giugno e rientrava ad ottobre per poi farsi 20 giorni a Dicembre e le "cure termali" a Pasqua per poi ricominciare ad oziare da Giugno, di chi è andato per anni in "ufficio" con la settimana enigmistica......

E' PROPRIO VERO CHE I PREMI NOBEL LI DANNO A VANVERA....

silvia badas Commentatore certificato 11.01.07 00:06 | Rispondi al commento | Discussione


GENTE?!?!
Perche' non facciamo una prova tecnica di DISOBBEDIENZA DISTRIBUITA?!
Invece di fare come gli hacker che usano milioni di pc per schiantare siti potremmo usare la rete per coordinare un attacco disobbediente.
Potremmo per esempio per una settimana di fila EVITARE di comperare un determinato prodotto o di freguentare particolari luoghi o spegnere le tv!
Sarebbe carino capire se adesso siamo sufficentemente confinti,disgustati ed incazzati per procedere all'unisono per colpire chi ci colpisce.
Dicevano che la miglior difesa sia l'attacco oppure che attaccare vuol dire difendersi 2 volte.
Proviamo!?

enrico bosco 11.01.07 00:03 | Rispondi al commento | Discussione


PER TUTTI E PER NESSUNO

Il cosiddetto neo-liberismo è il trasferimento del potere dai cittadini a enti privati.

Noam Chomsky

Max Stirner Commentatore certificato 11.01.07 00:01 | Rispondi al commento |


due video interessanti....


http://www.youtube.com/watch?v=zIG3BpdJSwU

http://www.youtube.com/watch?v=Tvl483gwJ1I

aldo morbo 10.01.07 23:59 | Rispondi al commento |


PER TUTTI E PER NESSUNO

E' la maggiore trasformazione di questi ultimi 25 anni: molte delle decisioni politiche importanti sono consistite nel trasferire il potere dal settore pubblico a quello privato.
Ma le multinazionali hanno bisogno di uno Stato potente che le protegga. Due secoli fa, James Madison aveva trovato una bella formula: diceva che gli ambienti degli affari stavano diventando "strumenti tiranni" del governo. Sono gli strumenti del governo che ne usa per i propri fini. Ma ne sono anche i tiranni nella misura in cui ne tirano i fili.

Noam Chomsky

Max Stirner Commentatore certificato 10.01.07 23:58 | Rispondi al commento | Discussione


penso che il danaro per produrre benessere debba sempre rimanere in movimento (come l'acqua potabile)...il problema è che il movimento è quasi sempre in una direzione sola cioè, dal povero al ricco(che incamera e rimette in circolazione non con i canoni dello sviluppo).

valentino gaiardelli 10.01.07 23:56 | Rispondi al commento |


E C'ERA BISOGNO DI UN PREMIO NOBEL PER FARSI DIRE QUESTE COSE?

VA BENE CHE IL NOBEL L'HANNO DATO PURE ALLA MONTALCINI, MA SE DEVE FARE DISCORSI DELL'OVVIO, MOLTO MEGLIO UN BEL NUOVO VIDEO DI BEPPE.

Luigi Bianchi 10.01.07 23:55 | Rispondi al commento |


la globalizzazione la povertà l'inquinamento...lo sapete che gli americani hanno prestato tanti soldi senza che nessuno mai gliela restituiti...hanno sfamato mezzo mondo senza mai chiedere mai niente in cambio...e non inquinano affatto...

armando di napoli 10.01.07 23:51 | Rispondi al commento | Discussione


RAGAZZI QUI VA TUTTO A SCATAFASCIO !!!!! I POVERI MANTENGONO I RICCHI E' QUESTO IL PROBLEMA GLOBALE. TUTTI SI RIEMPONO LA BOCCA CON LA QUESTIONE AFRICANA O LO SFRUTTAMENTO CINESE MA LA VERITA' E' CHE QUESTE SITUAZIONI FANNO COMODO A TUTTI. FINCHE L'AFRICA RIMANE POVERA E PERVASA DA CONFLITTI INTERNI GLI SFRUTTATORI OCCIDENTALI NON TROVERANNO MAI UN'OSTACOLO AI LORO SACCHEGGIAMENTI ..... MA DAVVERO CI VOGLIONO FAR CREDERE CHE L'INTERA AFRICA ( CHE CREDO SIA IL CONTINENTE PIU' RICCO DELLA TERRA ) SIA TOTALMENTE POVERA PERCHE' FATALITA' CI ABITANO I PIU' STUPITI DEL PIANETA ????? PENSATE, MILIONI E MILIONI DI PERSONE CHE NON RIESCONO A SFRUTTARE LE PROPRIE RISORSE PERCHE' STUPITE .......... MENO MALE CHE GLIELE SFRUTTIAMO NOI SE NO SAI CHE SPRECO !!!!! VERGOGNA A TUTTI I NOSTRI POLITICI.

Flavio Ferrara 10.01.07 23:50 | Rispondi al commento |


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

L’ ARCHIVIO RAI E ORAMAI DIGITALIZZATO.

TEORICAMENTE DISPONIBILE VIA INTERNET!!.

E’ NOSTRO, PAGATO CON IL CANONE, CON LE TASSE E LA PUBBLICITA’ CHE TOCCA SORBIRCI.

ARCHIVIO RAI LIBERO SU INTERNET?

Clicca e leggi.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Emanuele Carri 10.01.07 23:49 | Rispondi al commento |


Odio di classe

Estratto:

http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o8213

(7 gennaio 2007)
Il poeta Edoardo Sanguineti (a suo tempo deputato del PCI), che la cosiddetta “sinistra radicale” (compreso un bel pezzo di fuoriusciti dalla sinistra DS) intende candidare alle primarie del centrosinistra nell'occasione delle prossime elezioni a Sindaco di Genova, concludendo una conferenza – stampa di presentazione dell'iniziativa ha pronunziato questa frase: “Che il proletariato esista e continui ad essere sfruttato è un segreto di Pulcinella. Bisogna restaurare l'odio di classe. I padroni di odiano e noi non odiamo più loro”.

****

Fortunatamente K.Marx in punto di morte ha esclamato "IO NON SONO MARXISTA".

Detto questo se nel 2007 un essere umano non sa distinguere i diversi contesti storico sociali da quando Marx ha scritto il Capitale è oggi.

Se non sono bastate migliaia di vittime delle follite dittatoriali di qualunque totalitarismo.

Se non si capisce che solo è soltanto la democrazia che vive in simbiosi con il Capitalismo

(leggi democrazia di Dahl) che questa simbiosi non perfetta è non equa è l'unica forma che garantsce il maggior equilibrio fra libertà individuale e equità sociale.

Allora se non si capisce tutto questo io mi domando ma perchè i Comunisti Stalinisti non chiedono la cittadinanza Cubana????

Facile fare i moralisti e gridare da snob allodio di classe in una società Democratica che è lesatto contrario della società comunista.

A Cuba niente internet senza il permesso di Fidel.

La Cina ha migliorato le condizioni di vita umana,perchè si è aperta all'economia di mercato che è Capitalismo.

Certo il capitalismo etico di A. Sen è meglio dell'iper capitalismo selvaggio....ma i selvaggi mica sono civilizzati.

ernesto

ernesto scontento 10.01.07 23:44 | Rispondi al commento |



.
.
.
.
IL VIDEO "COMPLETO" LO TROVATE QUI:


http://www.youtube.com/watch?v=Tvl483gwJ1I


CIAO.

marco neri 10.01.07 23:44 | Rispondi al commento |


@F.MARLETTA

Max Stirner Commentatore certificato 10.01.07 23:03 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Discussione

Perchè anzicchè una lettera esposto alla guardia di finanza non si iscrive e presenta una circostanziata denuncia "collettiva" contro ignoti per ovvie ragioni, alla procura della repubblica, evidenziando i fatti e comunicando copia agli organi di informazione "TUTTI" senza discriminare nessuno e vedere poi che succede. Faccio notare che il reato che si configura è perseguibile d'ufficio e la procura deve procedere, w può farlo solo a presentazione di denuncia. o no? Che ne pensi Max , Ciao

Francesco
f.marletta 10.01.07 23:23
-----------------------------------

Ciao Francesco
penso che sarebbe una buona idea ed io la sottoscriverei, ma mi risulta che sulla materia in questione vi siano persone che sanno il fatto loro e quindi non oserei prendere un'iniziativa del genere, correndo il rischio di incappare in rimbrotti aspri.
Se ci fosse chi proponesse, l'iniziativa, la sosterrei.
Ciao

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 10.01.07 23:44 | Rispondi al commento | Discussione


Non ho letto il libro e non lo leggerò, so solo che il tizio non si è fatto un mazzo studiando economia per poi regalare le chiavi del potere ai cittadini...

poi mi sta sui r. maroni perchè dice che il posto fisso è destinato a scomparire... ma scompaia lui scompaia.

Francamente penso che chiunque si proponga per... o auspichi una condizione di vantaggio, qual'è (si... qual'è) quella di coloro i quali decidono, governano, legiferano, bombardano, si cocainizzano, ecc ecc. chiunque quindi, escluda, tenga lontani i cittadini dall'interazione a "presa diretta" con le decisioni che gli riguardano, altro non è che un "film già visto".

Credo fortemente che la mentalità debba cambiare capillarmente, poichè ormai, dopo millenni, è impossibile credere all'esistenza di UOMINI ONESTI CHE GOVERNANO ALTRI UOMINI.

Credo che il GOVERNO PERFETTO checchè si dica checchè si faccia, sia quello dove i cittadini riescono a soddisfare TUTTI i loro bisogni primari... in una condizione di POPOLO CONSAPEVOLE, POPOLO COSCIENTE, POPOLO CAPACE, POPOLO FELICE, POPOLO SANO, CHE SCOPA CHE GODE E CHE RIPUDIA IL MALE, POPOLO ALTRUISTA.


Buonanotte a tutti.

giampiero puddu 10.01.07 23:43 | Rispondi al commento | Discussione


A Napoli i ladri sanno come neutralizzare i nuovi sistemi antifurto
prima che questi siano in commercio.

I paesi colonialisti:Moderni, civili, si sono inventati la globalizzazione
la guerra preventiva e l'esportazione della democrazia.

Campagne psicologiche lungimiranti e preventive.

Prodotti vendibili e reperibili presso i migliori network dell'informazione!

E' in atto una nuova teoria dei vasi comunicanti.
I denari depredati dal Congo servono per finanziare lo sfruttamento
del petrolio in Nigeria, che daranno linfa e forza alle campagne
in medio oriente ricche di petrolio e strategicamente perfette per il
controllo del territorio.

Gli Ogm:una "tessera del pane" per tutti i paesi affamati, tenuti "sotto controllo"
con promesse alimentari!

Da anni le risorse interne degli USA con coprono il fabbisogno interno
e il tenore di vita che gli americani si sono imposti e al quale
non intendono rinunciare.

E, se non si vuole rinunciare a niente pur non disponendo dei fondi necessari
...come fare?

L'erba del vicino e' sempre piu' verde!

antonio ciardi Commentatore certificato 10.01.07 23:42 | Rispondi al commento | Discussione


COCHI E RENATO
questa sera il loro programma è stata una goccia di oro in un mare di merda.

e per gli irriducibili, è una speranza che da qui si riparti per risanare effettivamente la tv.
spero che abbiano fatto buona odiens, ma spero di piu che l'odiens conti meno nella realizzazione dei programmi.


lavoro precario
facile, si segna nel libretto di lavoro e dopo due anni stop.
ma le chiacchiere sono quelle che contano e portano voti, quindi solo chiacchiere e precariato ci aspetta in italia.


nucleare e rigassificatori, si sta facendo di tutto per inculcare l'idea che servono.
servono solo a chi ci mangia, come agli acquedotti di napoli degli anni settanta,
ci mangia chi li costruisce, chi li gestisce, e chi nasconde i rifiuti tossici a ridosso delle citta camuffandoli da normali discariche.

ci scriva in questo blog chi vuole vivere con una tonnellata di uranio impoverito nella cantina.


la sanità?
è proprio quello di cui si è sempre parlato.
visto che i soldi per gli uffici dei dottori ci sono, mo non per i corridoi dove passano le persone operate?
morti di infezioni?
a passeggiar per le strade zozze per poi ritornare in sala operatoria non sono solo i medici e i dirigenti.

perche un dirigente di partito in inghilterra si dimette per poco e in italia no.
ad anno zero una risposta onesta, perche in italia siamo in pochi ad indignarci.
e quei pochi non contano un cazzo come direbbe il marchese del grillo.


in italia non ci sono mai i soldi per la sanita ecc. finalmente sono certo come si è evinto dalla tv, che il precariato serve ad arricchire i proprietari di aziende di servizio.

come da reporter, un infermiere costerebbe 30 euro l'ora, ok
io ti do, caro amico, 45 euro l'ora, al tuo precario, dequalificato e sfruttato gliene dai 10, e noi ci intaschiamo 35. contento.
alla fine, AL POLICLINICO NON CI SONO FONDI, O VOI POLITICI, FINANZIATE (con i soldi del contribuente ) LA SANITA MIGLIORARE IL SERVIZIO.............!

Andrea Zaffiro 10.01.07 23:40 | Rispondi al commento | Discussione


RAGAZZI QUESTO HA LE PALLE,IO HO LETTO UN PAIO DEI SUOI LIBRI.LE DEVE PORTARE IN GIRO CON LA CARIOLA...FIDATEVI E ASCOLTATELO BENE.SCRIVIMI JOSEPH CAZZO VOGLIO CONOSCERTI!ALTRO CHE VELINE E CALCIATORI A QUESTO VORREI STRINGERE LA MANO.

Nicola Domenicali 10.01.07 23:38 | Rispondi al commento |


non troppo facile direi...

però, se a livello culturale e sociale tutti vogliono di più, e per di più si intende più denaro (che traina la nostra società "civile") e si sa che il denaro non basta mai inquanto io ora potrei anche dire che sarei felice con 10000 euro al mese, ma questo solo se non ne spendo 11000 al mese. SE quindi chi è ricco o benestante o sfacciatamente ricco vuole avere ancora più soldi, come facciamo a convincerlo a costruire una economia che gli impedisca o lo limiti a farlo? Voi dite... ci dovrebbero pensare i politici che dovrebbero essere i custodi delle fondamenta della nostra società, ma se anche loro sono vittime di questa situazione se anche loro sono malati come tutti noi di avere sempre di più... e questo di più non ha mai fine....
forse siamo destinati ad inseguire una chimera, forse in un mondo che ha miglioni di anni i nostri 10000 anni di presenza su questo pianeta sono prossimi alla fine...

gianluca forni 10.01.07 23:37 | Rispondi al commento | Discussione


I RAGAZZI DEL PERIODO DI MEZZO

Noi.
Quelli del periodo di mezzo.
Noi!
ragazzi che il sessantotto
l'abbiamo vissuto
attraverso le gesta raccontate
dei fratelli maggiori,
degli amici più grandi...
Noi...
il luridume
di un medioevo mentale
dai confini impossibili
anche solo a raccontarsi -
noi...
il depravante e cantico sclero
dei morti viventi...
Ce lo siamo cuccato tutto.


(Agosto - 1996)

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato 10.01.07 23:35 | Rispondi al commento |


dove c'è ricchezza c'è anche corruzione,e dove c'è povertà la gente si fa corrompere.purtroppo servono soldi a tutti.e chi più ne ha più ne vuole,ed insieme alla ricchezza aumenta il potere,l'influenza sulla politica a sostegno di determinati interessi.
i paesi poveri per il fmi e per i paesi più industrializzati non sono altro che una risorsa da spolpare fino all'osso.non sono altro che carne da macello.e a quelli non gliene frega niente se qualcuno non ha acqua potabile,scarse condizioni di igene,niente da mangiare e niente medicinali,scarsissimi livelli di istruzione.a quelli non importa un bel niente di queste cose,anche se ci dicono che invece hanno a cuore questi problemi.
in africa c'è il petrolio,ma è quasi totalmente di proprietà di europei o americani(e la popolazione muore di fame,di aids e di chissà cos'altro),e le loro coste non sono altro che un oasi per le nostre vacanze(qusi tutti i villaggi sono di proprietà di società europee o americane,se non sbaglio.ma di questo non sono certo,ma cambia poco)
in iraq,c'è il petrolio;l'iraq è stato invaso,è stata fatta una guerra,è stato preso e giustiziato un dittatore per imporre un governo "democratico" che la gente non accetterà mai,in quanto imposto con la forza.ora il governo iracheno appalterà i pozzi a società europee e americane.quando ho appreso la notizia non ero affatto stupito.al sistema economico attuale,dettato dai "grandi" di questo pianeta ormai non c'è più rimedio.sono pochi i paesi che si muovono per fare qualcosa,come il passaggio ad energie alternative rinnovabili.la frenesia del consumismo ormai è implacabile.
la gente è stanca di essere presa per i fondelli,ma credo che non ci sia nulla da fare.
ormai abbiamo superato il punto di non ritorno.
caro Beppe,sono sempre più convinto che solo una cosa possa drasticamente cambiare le sorti dell'umanità;a fare reset ci penserà la natura.ti ricordi la METEORA VAGANTE di cui hai parlato tempo fa?
forse esagero,ma ad essere ottimista non riesco

Matteo Restani (bathnaus) Commentatore certificato 10.01.07 23:31 | Rispondi al commento | Discussione


L'Italia si vede dai post sui blog e dalle "Lettere al Direttore"

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato 10.01.07 23:28 | Rispondi al commento | Discussione


x sculacciabuchi

Non ho voglia di litigare con uno scemo di guerra come te pero' ti pis..o in c..o e poi mi dici grazie. Ok, tocca a te.

francesco pace (francesco pace 51) Commentatore certificato 10.01.07 23:28 | Rispondi al commento |


appello a bin laden....
perchè non ci aiuti a sbarazzarci dei politici italiani, te ne saremmo grati

gianluca forni 10.01.07 23:27 | Rispondi al commento | Discussione


l'FMI è il vero terrorista non Bin Laden. Sono gli strozzini del mondo.

giorgio sornicola 10.01.07 23:25 | Rispondi al commento |


non lo so questo premio nobel come si permette di parlare così male della america...gli americani aiutano i poveri di tutto il mondo esportano democrazia in tutto il mondo...gli americani sono i primi abientalisti al mondo...sono i più buoni di tutti e vanno pure sulla luna...chi gli ha dato il premio nobel...america pace libertà e democrazia...

armando di napoli 10.01.07 23:22 | Rispondi al commento | Discussione


mi sembra addtare ad esempio di paese virtuoso l'Argentina perché ha disubbidito all'FMi mi sembra un po' eccessivo.
Gli argentini si son mangiati milioni e milioni di euro di risparmiatori italiani senza neanche dire grazie.
Hai ragione ad essere arrabbiato con le banche, che hanno vigilato male, ma prima di arrabbiarsi con chi ha vigilato male (o per niente) è meglio non dimenticare chi i nostri soldi li ha rubati veramente, non onorando un contratto stipulato.
L'FMi, una volta tanto, era dalla parte ei risparmiatori

stefano pelloni 10.01.07 23:21 | Rispondi al commento | Discussione


F. Marletta.

Ciao amico mio e buonasera. Buon anno carissimo e grazie della tua solita gradita attenzione.
Felice di leggerti.


****


Ciao Max, grazie.

francesco folchi 10.01.07 23:20 | Rispondi al commento | Discussione


3° Parte (continua)
Inoltre la crescita dell’ammontare totale di ricchezza sopra il valore critico non incrementa la ricchezza della popolazione eccetto per alcune fortunate eccezioni. L’intero ammontare di ricchezza extra comparirebbe nelle tasche di veramente poche persone.
Gli altri possederebbero un loro totale massimale anche se la media di ricchezza tende all’infinito.
Ma abbiamo assunto che la società sia assolutamente omogenea, ovvero che la funzione delle preferenze sia la stessa per tutti, in modo che le chance di accumulare denaro da parte di ciascuno sia determinata solamente, tramite la propria ricchezza presente, e non da motivi legati a se ogni agente si dimostra più abile, forte, o malato, debole.
In realtà la società risulta inomogenea e si deve tener conto di ciò introducendo preferenze differenti o differenti funzioni di preferenza per i differenti vertici (agenti individuali).
Di fatto l’effetto dell’inomogeneità condiziona il comportamento del sistema.
Supponiamo che la persona più abile e forte, Bill Gates ad esempio abbia una forma particolare di
distribuzione diversa dalle altre. Si potrebbe supporre che solo la persona più forte possa produrre un effetto globale e condensare il nostro denaro, ma differentemente dalla precedente situazione omogenea, la condensazione in un sistema di equilibrio inomogeneo, una società o una rete non è accompagnata da una distribuzione fat-tailed.

Insomma, nonostante questi pochi accenni, penso ci sia abbastanza materiale su cui discutere in futuro,

Un saluto,

Alessio dr. Bissoli

Alessio Bissoli Commentatore certificato 10.01.07 23:17 | Rispondi al commento | Discussione


Qua si parla si parla, ma un pò di fatti santo dio, un pò di fatti che scaturiscano quei prozac e semiprozac e ritalyn del governo, degli addormentati,siamo un paese che dorme, in Francia in due mesi di protesta fermano le leggi, qui al massimo si ferma il traffico per 5 minuti!!!!!
Italiani svegliaaaaaaaaaaa!!!WAKE UP altro che reset!

niccolò de giovanni Commentatore certificato 10.01.07 23:17 | Rispondi al commento | Discussione


2° Parte (continua)
Per dirla in altri termini spero non troppo complessi, l’equilibrio economico generale si dissolve in una pluralità di punti d’attrazione possibili, e raramente raggiunti, rispetto ai quali nondimeno gli agenti fanno piani e progetti, investimenti e scelte che tuttavia non sono perfettamente reversibili.
Cio' che realmente conta e' la "coOrdinazione" dinamica, che deve diventare l’oggetto privilegiato della politica economica.

Si puo' poi analizzare la distribuzione della ricchezza in una società stabile, paragonabile ad una rete in equilibrio, dove il totale numero degli agenti, o vertici N è fisso, e dove non v’è immortalità, in modo tale che la ricchezza totale L sia conservata e dove la ricchezza (ed il suo grado) venga distribuita permanentemente tra gli agenti (i vertici) e in ogni momento venga speso un determinato ammontare di denaro.
Ad esempio, in questa situazione l’ammontare di denaro che uno possiede è proporzionale alla ricchezza che uno ha, sebbene questa sia solamente una possibilità. Tale denaro andrebbe a qualcun altro con una probabilità proporzionale ad una qualche funzione di preferenza di ricchezza.

E Cosa avviene poi quando la società diviene più ricca? Si consideri che la crescita sia lentamente infinita, in modo tale che la situazione sia in equilibrio costante.
In una società in equilibrio povera, la distribuzione della ricchezza è di tipo esponenziale.
Se il tipo di preferenza che s’implementa permette la condensazione di ricchezza, in seguito, iniziando da una qualche media critica della ricchezza, una fortunata ed infinitamente piccola parte della popolazione catturerebbe una frazione finita della ricchezza totale.
La distribuzione della ricchezza del resto è la stessa al punto di condensazione, e risulta fat-tailed (con code grasse).
-FIne seconda parte (continua)-

Alessio Bissoli Commentatore certificato 10.01.07 23:12 | Rispondi al commento | Discussione


L' ITALIA DEL CAV. BUGIARDONI: 5 ANNI DI CROLLI

qui

HTTP://GIANNIGUELFI.ILCANNOCCHIALE.IT/?ID_BLOGDOC=1315683

gianni guelfi 10.01.07 23:09 | Rispondi al commento |


Immaginiamoci se non ci fossero i bischeri come te che fanno i discorsi a bischero come te quanto si starebbe meglio

Sculacciabuchi di San Rocco Conte


Solo che e' così,finche' ci saranno queste piattole in Italia si potra' discutere di tutto ma non si troveranno delle buone soluzioni. Ci stiamo trascinando una carretta piena di cadaveri e poi ci chiediamo perche' facciamo fatica. Il problema va risolto alla radice, e quelle sono le radici delle sfighe dell'Italia, non gli statali che non lavorano o le pensioni etc., tutti falsi problemi che ci mettono solo uno contro l'altro. (non c'entra con l'argomento del blog di oggi ma volevo dirlo).

francesco pace (francesco pace 51) Commentatore certificato 10.01.07 23:08 | Rispondi al commento |


Buonanotte a tutti, in particolare al signor Francesco Marletta e al signor Giuseppe Campa, amici telematici simpatici.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 10.01.07 23:05 | Rispondi al commento | Discussione


1° Parte
Buona sera,

Noto con piacere che sempre piu'interessanti argomenti vengono posti sotto i riflettori di questo blog. Visto che ci siamo, e stimolato anche dal video realizzato, caro beppe, penso sia arrivato il momento di cominciare a parlare in maniera un po' piu' diffusa anche di questo: "Scienza delle reti ed econofisica".
Introduco genericamente per chi non li conoscesse un po' gli argomenti:
La maggior parte delle applicazioni attuali della topologia e della teoria dei grafi riguarda oggi lo studio dei networks. Una rete, o un network si definisce come un grafo, vale a dire un’insieme di vertici (punti, nodi,hub) collegati tra loro, dove di solito i collegamenti hanno la caratteristica di essere pesati. I networks possono essere anche inquadrati come dei sistemi strutturati di relazioni che definiscono i canali e l’intensità delle interdipendenze tra degli agenti. La scienza che studia tutto cio' e' appunto la scienza delle reti.
Ora le reti interessano la fisica.
L'econofisica è una recente disciplina che guarda all’economia con gli occhi della fisica, ed in particolare la inquadra in termini di rete.
Se si ragiona in termini di spazio,poi e' anche possibile definire una struttura topologica del sistema economico.
Una volta definita tale struttura è possibile poi ulteriormente elaborare soluzioni “spaziali” ad esempio al problema della concentrazione di denaro “nello spazio” di poche persone, ragionare in termini di localizzazione e distribuzione, nella molteplicità degli spazi rilevanti, dove gli agenti e l’organizzazione dei flussi di comunicazione tra gli agenti e le regole di comunicazione e d’interazione, assumono una rilevanza fondamentale.
Le strutture delle reti connettive di relazione tra gli agenti diventano i veri parametri strutturali del sistema, ovvero cio' che risulta come fondamentale, ben più della dotazione originaria di capitale e lavoro.
-Fine prima Parte (continua)-

Alessio Bissoli Commentatore certificato 10.01.07 23:05 | Rispondi al commento |


Certo sto leggendo proprio adesso il libro di stiglitz la globalizzazione che funziona, spiega perfettamente con esempi precisi le varie funzioni della Banca mondiale del FMI della proprietà intellettuale e della biopirateria.
Ho cambiato stile di vita io alcuni amici e la mia famiglia, come possiamo fare di più è troppo poco.

VittoriO Di Giacinto Commentatore certificato 10.01.07 23:05 | Rispondi al commento |


PER TUTTI E PER NESSUNO

Andate a firmare la lettera alla guardia di finanza: http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781/

SPETT. GUARDIA DI FINANZA,
come cittadini dello Stato italiano, conoscendo il decreto legislativo n. 68 del 19/3/01 che prevede, in attuazione dei principi direttivi della legge n. 78/2000, la Vs. missione come Forza di polizia a competenza generale su tutta la materia economica e finanziaria,

SENTIAMO IL DOVERE DI RIFERIRE QUANTO SEGUE:

1. Nel bilancio della banca d’Italia si legge in passivo il valore nominale delle banconote emesse (vedi l’allegato n. 1 dell’interrogazione n. 4-02461 del 20/05/1995, Roma, in cui l’ufficio legislativo del ministero del tesoro, in merito alla causa Auriti n. 51521/94 del 24/06/94, tribunale di Roma, 1ª sezione civile del ruolo generale affari civili, specifica: "Per tutta la durata della circolazione, la moneta rappresenta un debito, una passività dell'Istituto di emissione e come tale è iscritta nel suo bilancio, fra le poste passive").

2. La lettura di bilancio della banca d'Italia spa è percepibile come un trucco nella misura in cui la posta in passivo di tale valore delle banconote, emesse in cambio di titoli di Stato, nasconde reddito percepito in nero e iniquamente: appropriandosi di un reddito che ammonta alla differenza fra valore nominale della [continua.... su http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781/]

Mario Rossi 10.01.07 22:25 |

QUOTO!

Max Stirner Commentatore certificato 10.01.07 23:03 | Rispondi al commento | Discussione


In verità questo premio nobel non ha dato molte risposte: ha detto che i paesi ricchi dovrebbero dare ai paesi poveri. E come azzo li convinci? Forse
quando ci sarà la pace nel mondo e saremo tutti un solo popolo... Bravi Nobel! Pagati per fare ricerca pura che non serve a niente! Bravi, bravi, bravi.

Federico Steno 10.01.07 23:01 | Rispondi al commento |


LE INTERVISTE DEL BLOG – Joseph E. Stiglitz economista
* * * * * * * * *

Il divario tra paesi ricchi
e POVERI è aumentato

il livello di iniquità
all’interno di
molti Paesi è aumentato

e nonostante la
globalizzazione
sia solo una delle forze

che stanno contribuendo
alla crescita di queste
ineguaglianze

una delle più importanti

ci sono altri aspetti:

il denaro dovrebbe
andare dai più ricchi ai
più poveri,

come l’acqua scivola
dall’alto verso il basso,
ma i fatti dicono

che le ricchezze passano
dai paesi poveri a quelli
ricchi.
******

Se ancora qualcuno non l'avesse intuito...
_________________
SIAMO NELLA MERDA

Buona notte

Forrest Gump Commentatore certificato 10.01.07 23:01 | Rispondi al commento | Discussione


ITALIA AGLI ITALIANI!!!!!!
Bellissima sto slogan, per quanto riguarda l'intervista a Joseph Stiglitz: questa è un'intervista non quel teatrino tipo porta a porta dal verme di Vespa...chi striscia non inciampa...
Forza Beppe daje candidati!!!!
E' la volta buona!
RESET!

niccolò de giovanni Commentatore certificato 10.01.07 22:59 | Rispondi al commento |


Proviamo ad immaginare se in Italia non ci fosse tutta l'evasione fiscale che c'e' (o almeno se fosse a livello con gli altri paesi europei), se i soldi delle mafie girassero nei circuiti regolari e se non ci fosse la corruzione, saremmo un paese ricchissimo. Purtroppo abbiamo tutte queste sanguisughe attaccate al culo e stiamo a discutere di pensioni, salari bassi,pil basso etc. E' gia' grassa che non falliamo.

francesco pace (francesco pace 51) Commentatore certificato 10.01.07 22:56 | Rispondi al commento | Discussione


su vostro consiglio ho guardato il video sui paesi baschi in www.tvgente.it di una giovane regista Silvia Maggi.
è estremamente interessante, peccato che in Italia non riesca a lavorare e sia dovuta emigrare a Madrid.

della dea daniele 10.01.07 22:56 | Rispondi al commento |


Checche se ne dica " il Capitale " di Marx
ha messo con forza in evidenza che il capitalismo avrebbe portato inevitabilmente un maggior divario tra ricchi e poveri e ulteriori
diseguaglianze e competizioni tra classi sociali.
Chi scrive non è Comunista e più volte mi sono chiesto se Karl Marx avrebbe immaginato le conseguenze negative della sua analisi socio economica.
Il Dalai Lama che sicuramente non è "comunista"
ha detto che la difesa dei lavoratori e più in generale dei deboli è assolutamente ONOREVOLE e giusta.
L'-accentuazione feroce dei meccanismi del capitalismo attraverso le Multi-Nazionali & la globalizzazione ha accelerato questi processi di diseguaglianza e disparità tra paesi e persone, le classi medie o medio-borghesi si sono ormai lanciate a grande velocità nei settori poveri, prova ne è che una gran massa di laureati lavora a reddito da sopravvivenza e tutto si può comprare cultura compresa.
La negatività più forte di questo processo degenerativo è la caduta in picchiata della qualità umana che si misura solo in termini di carta straccia (soldi), se ne hai sei culturalmente elevato ed anche intelligente-vincente.
La conseguenza è che i modelli da seguire per il popolo diventano i Fede, i Bondi, I Calderoli,
gli pseudo-imprenditori con qualche soldo e i Vespa che scrivono un libro ogni sei mesi quando in epoca dove saper scrivere contasse qualcosa , fino a dopo la seconda guerra sarebbe stato deriso dovendosi confrontare con Moravia , Pirandello etc, eppure la gente compra questi libri..., è incredibile.
Hai qualche soldo quindi sei intelligente-vincente e puoi sparare qualsiasi caz..ta che hai detto la cosa giusta.
La società si trova di fronte ad un nuovo medio-evo che partorirà un'-infinità di neo-primitivi
capaci solo di ingozzarsi, credersi migliore
degli altri sul piano umano solo per la cartaccia che possiede.
Ricordo che mia nonna diceva: 'a miseria è necessaria, solo-così si può capire il valore delle cose della vita!

Jack la Motte 10.01.07 22:55 | Rispondi al commento |


....SIEMPRE !

anonimo buttiglione 10.01.07 22:51 | Rispondi al commento |



Venite su:
www.bloggers.it/movimentolaureati/

Ci proponiamo lo scopo di combattere il precariato, di valorizzare i giovani e la cultura, di incentivare la creazione di una società davvero meritocratica in cui tutti abbiano, in sostanza, gli stessi diritti. Il cambiamento sociale deve iniziare dai giovani: la nostra classe dirigente è troppo vecchia per preoccuparsi di un futuro che non vedrà. Offriamo consulenza e informazione ai precari e li invitiamo a partecipare insieme a noi alle nostre iniziative, dobbiamo imparare ad essere solidali e cooperativi, perché soltanto insieme uniti potremo costruire un futuro migliore

Paolo Ares Morelli 10.01.07 22:45 | Rispondi al commento |


***


Il popolo, non godrebbe niente se,
non ci fosse l'invidia del popolo.

Come il nanaccio miliardario che
non sarebbe così vanitoso se ad
esempio, bertinotti, amato, ciampi,
ed giampiero puddu, fossero alti più
di un metro e un bigul.

*

Luigi Capuana 10.01.07 22:45 | Rispondi al commento | Discussione


beh credo che questo post dovrebbe metterlo in quel posto a tutti quelli che dicono che i no-global sono una massa di gentaglia e di deficenti, forse un po' stupidi sono, ma non sono gentaglia, perchè i no-global hanno visot ke la globalizzazione non funzionava e hanno detot di no a questa. sono stupidi, perchè non hanno capito che la globalizzazione PUO funzionare ma se la genete ci crede DAVVERO

alessio avallone (alexava) Commentatore certificato 10.01.07 22:40 | Rispondi al commento |


Molto interessante l'intervista,alcuni dubbi sull'effettiva possibilita' di portare sviluppo e tecnologia nei paesi piu' poveri, la teoria si scontra con la pratica, sicuramente si puo' migliorare, ma chi potrebbe farlo??

Il capitalismo e' interessato agli utili, piu' ce ne sono,piu' son contenti, non si spiegherebbero i lavori di sfruttamento delle multinazionali, che pagano una miseria la manodopera,nei paesi del terzo mondo, poi vendere i loro prodotti con utili quasi al 100% dei costi.

In questo modo, quando mai si potra' ottenere l'innalzamento di quella gente, al massimo garantita la sopravvivenza.

La scandinavia e' una realta' da me conosciuta, come indice di buon sviluppo e di socialita', i due fattori che prevalgono in quei paesi,sono lo spirito e la mentalita' e i relativi pochi abitanti che ci vivono.

In ultima analisi, caro amico joseph, illustre premio nobel, hai ragioni da vendere nei tuoi concetti, purtroppo i buoni intendimenti si scontrano con la dura realta', l'equilibrio tra paesi poveri, ricchi e poveri, dovra' essere un processo molto lungo, siamo ancora molto imperfetti ed egoisti per avere piu' giustizia sociale.

Ben vengano queste testimonianze, grazie a beppe grillo, altro ottimo post.

ivo serentha Commentatore certificato 10.01.07 22:32 | Rispondi al commento |


|||||
|||
|

"IL BECERO"

Dal vocabolario della lingua italiana.

Il becero e quell'individuo che ha
soltalto dell'aria puzzolente nel
proprio, se si può dire, cervello.

Egli, se non trova corrispondenza nel suo
essere niente, etichetta gli altri
di pensarla come un qualunque individuo.

Sì perché non può dire nulla di logico
essendo leso.

E allora dice: tu sei amico del nano..
tu sei amico del mortadella....

becerume ed ignoranti.

Siete lo sfascio della nostra Patria.

In siberia o in cina a spalar merda.

Alt!
Io già lo spalata per seppellire il becerume merdoso.

(è molto personale, chi vuole intendere in tenda,
gli altri tutti in roulotte con gli zingari.

Bon!!!!!!!!!!!!!

*

Braccio da Montone 10.01.07 22:32 | Rispondi al commento |


magnateve ò limone

Franz

angelo pacifico 10.01.07 22:31 | Rispondi al commento |


PER TUTTI E PER NESSUNO

Le grandi aziende di pubbliche relazioni, pubblicità, arti grafiche, cinema, televisione... hanno innanzitutto la funzione di controllare le menti. Devono creare "bisogni artificiali" e far sì che le persone si dedichino a soddisfarli, ognuna per conto suo, isolata dalle altre. I dirigenti di quelle aziende hanno una visione pragmatica: Occorre indirizzare la gente verso le cose superficiali della vita, per esempio il consumo". ccorre creare pareti artificiali, tra le quali rinchiudere la gente e isolarla.

Noam Chomsky

Max Stirner 10.01.07 22:21
****

Buonasera Max e buon anno.

E' per quel che hai riportato che ritengo la cultura preminente sull'informazione.
Beppe Grillo dice (giustamente) che la futura guerra è sull'accesso all'informazione, secondo me dovremmo puntare più in alto. La futura guerra è si sull'accessa all'informazione;
ma soprattutto all'accesso e al mantenimento della cultura nelle sue più variegate sfaccettature.
Il quesito è: "Come fare ad invogliare le persone a "mangiare" più cultura?"
Forse è una delle domande e problemi che risolti daranno vittoria a tutto campo.
La particella informazione è meglio digerita e vista dall'apparato digerente cultura.
Ciao di nuovo.

francesco folchi 10.01.07 22:28 | Rispondi al commento | Discussione


Andate a firmare la lettera alla guardia di finanza: http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781/

SPETT. GUARDIA DI FINANZA,
come cittadini dello Stato italiano, conoscendo il decreto legislativo n. 68 del 19/3/01 che prevede, in attuazione dei principi direttivi della legge n. 78/2000, la Vs. missione come Forza di polizia a competenza generale su tutta la materia economica e finanziaria,

SENTIAMO IL DOVERE DI RIFERIRE QUANTO SEGUE:

1. Nel bilancio della banca d’Italia si legge in passivo il valore nominale delle banconote emesse (vedi l’allegato n. 1 dell’interrogazione n. 4-02461 del 20/05/1995, Roma, in cui l’ufficio legislativo del ministero del tesoro, in merito alla causa Auriti n. 51521/94 del 24/06/94, tribunale di Roma, 1ª sezione civile del ruolo generale affari civili, specifica: "Per tutta la durata della circolazione, la moneta rappresenta un debito, una passività dell'Istituto di emissione e come tale è iscritta nel suo bilancio, fra le poste passive").

2. La lettura di bilancio della banca d'Italia spa è percepibile come un trucco nella misura in cui la posta in passivo di tale valore delle banconote, emesse in cambio di titoli di Stato, nasconde reddito percepito in nero e iniquamente: appropriandosi di un reddito che ammonta alla differenza fra valore nominale della [continua.... su http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781/]

Mario Rossi 10.01.07 22:25 | Rispondi al commento |


Continuate a citare le stragi di cui NON SAPREMO MAI LA VERITA'.
Per saperne di più vi consiglio il sito www.misteriditalia.it.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 10.01.07 22:21 | Rispondi al commento |


PER TUTTI E PER NESSUNO

Le grandi aziende di pubbliche relazioni, pubblicità, arti grafiche, cinema, televisione... hanno innanzitutto la funzione di controllare le menti. Devono creare "bisogni artificiali" e far sì che le persone si dedichino a soddisfarli, ognuna per conto suo, isolata dalle altre. I dirigenti di quelle aziende hanno una visione pragmatica: Occorre indirizzare la gente verso le cose superficiali della vita, per esempio il consumo". ccorre creare pareti artificiali, tra le quali rinchiudere la gente e isolarla.

Noam Chomsky

Max Stirner Commentatore certificato 10.01.07 22:21 | Rispondi al commento | Discussione


PIU PACE E AMORE PER TUTTI

anonimo buttiglione 10.01.07 22:18 | Rispondi al commento |


da LE MENZOGNE DI STATO

...

LA STRAGE DI BOLOGNA (APPROFONDIMENTO)

La strage di Bologna del 2 agosto 1980 fu una intimidazione della mafia contro il Nord. A quei tempi, fine anni settanta, il PCI (Partito Comunista Italiano) attaccava pesantemente gli intrecci affaristico-mafiosi tra Democrazia Cristiana e Cosa Nostra. Lo scopo era politico, per indebolire la DC, allora dominante al Sud mentre al Nord vi era stata una forte avanzata del PCI nelle elezioni amministrative del '75 e successive elezioni politiche. Con la strage di Bologna la mafia volle colpire il cuore della regione allora (e tuttora) più rossa per "sparare nei coglioni" ai rompiballe comunisti rappresentanti quella parte di stato che non riusciva a soggiogare.
Nessuna "strategia della tensione" ne "strage fascista" dunque ma il solito modo dei popoli meridionali di farsi rispettare o di imporre la propria volontà: l'uso degli attentati in stile mediorientale. (nota 1)
...
da
www.fottilitalia.com
il sito antitaliano per eccellenza

giuseppe resoli 10.01.07 22:18 | Rispondi al commento |


A me piace la pizza di Napoli a Napoli come quella di Salerno a Salerno.
Il pollo coi peperoni lo gusto a Roma, le fettuccine in Emilia Romagna e i tortellini a Bologna.
Un hamburgher lo mangerei volenntieri a New York e così via.

Con internet la globalizzazione è stata conseguenza.
La ricchezza indotta dal poter partecipare in "tempo reale" ai giochini di borsa (a proposito non è scioccante oltrechè allarmante il fatto che le nostre economie siano dettate da "giochi di borsa?" Come dire: "Il P.I.L. dell'Italia dipende dalle giocate al Lotto"....non ridete perchè il nostro P.I.L. dipende dal Lotto per davvero.....scherzo nèh!!)
ha determinato scambi commerciali economici e culturali..in tempo reale...appunto!!
Questo è un bene teorico ma un male reale.
Non è giusto recita il nostro Joseph E. Stiglitz
....... Ma perchè vi è mai stata qualcosa di giusto su sta terra? Mi chiedo io?
L'ultima periodo prima dell'attuale (la guerra che non s'è potuta riscaldare...cioè fredda) ha visto una "pace sociale" forzosa e forzata a causa della guerra (si era in economia di guerra nèh, non lo scordiamo....nèh!!) pertanto quella giustizia apparente s'è dissolta in tante piccole loffette non appena l'occasione s'è presentata ai "potenti della terra"....sti quattro peracottari......

Ricordo solo a tutti noi che , ad ogni buon conto, anche a loro (ai potenti della terra)toccheranno due metri per due metri per un metro (quattro metri cubi, quindi) di fossa dentro una bara.

Il peggio non è mai morto, consoliamoci, visto che anche il meglio non muore mai.

Ciao Blog, buonasera a tutti carissimi, ciao Leo, scusa se non t'ho ancora risposto ma ho il computer di nuovo solo da ieri sera...Mi perdonerai te e Carmelo?

Ciao baci abbracci e pacche sulle spalle a tutti!!

francesco folchi 10.01.07 22:11 | Rispondi al commento |


Grazie per il lavoro che svolgi per noi Beppe.

canio martiniello 10.01.07 22:10 | Rispondi al commento |


O.T. ma non troppo

TFR. Sono i soldi che mettiamo da parte per la nostra vecchiaia. O in caso di perdita del lavoro. Un investimento per il futuro, per le emergenze. Un salvagente sempre più pesante, importante, ogni anno che passa.
Sono soldi nostri. Il datore di lavoro li tiene in banca per noi. Non appartengono allo Stato, non all'azienda, non alle banche. Se ci rompiamo le balle e ci licenziamo finiscono dritti dritti sul nostro conto corrente. Se vogliamo comprare casa possiamo chiederne una parte. Se ci vengono gli incubi di notte per l'Italia che si inabissa (con noi sopra) il TFR è un piccolo sollievo. Una brezza gentile che ci fa riprendere sonno.
L'Inps è ormai una vecchia baldracca che nessuno paga più. I soldi che le abbiamo dato, quando era più attraente di adesso (sempre un cesso, ma almeno più giovane) non li ha più. La dava, li dava, a tutti. Le pensioni si devono però pagare. Se non si pagassero in Italia ci sarebbe la Rivoluzione. Altro che Argentina. Cadrebbero, metaforicamente o meno, molte teste nei cesti. La valutazione del Governo di trasferire con destrezza il 50% del TFR all'Inps è un chiaro segnale al Paese: "Nessuno, se paga le tasse, è intoccabile". Accompagnato da un'altro: "L'Inps è fallita". E ancora da un altro: "Ciò che è dei cittadini è proprietà dello Stato". Come nei paesi Ko munisti.
Tutti sanno che le aziende usano in parte il piccolo, o grande, capitale dei TFR dei dipendenti per finanziarsi. Non ci nascondiamo dietro a un dito: le banche finanziano Tronchetti o Benetton, ma non la media e piccola impresa. E a questa sarà sottratto il TFR. All'unica parte del Paese che produce ancora qualcosa. Ma non è meglio dichiarare bancarotta? Sarebbe più onesto. Un punto fermo e si riparte, invece di sprofondare in una palude quotidiana fatta di Cimoli che resiste, di Tronchetti che si rafforza e di Benetton che vuole aumentare i pedaggi. Perchè questa, e non altro, è oggi l'economia dell'Italia.

Patty Ghera alias Fi o r e v e r d e 10.01.07 22:09 | Rispondi al commento | Discussione


|
|
|
******************************************

Come al solito argomenti effimeri
ed inutili per ciò che riguarda la
realtà del nostro vivere.

Insomma, è ACCERTATO CHE SI PARLA,
in questo sito, SOLO DI COSE CHE
LASCIANO IL TEMPO CHE TROVANO.

Tutto, per evitare di ciò che
questo miserabile governo, sta
facendo sperperando miliardi e miliardi
rapinati al popolo.

Tutto per non disturbare i ladri di Regie e di beceri.

P E R I P A T E T I C I.

*

Al Panzini 10.01.07 22:08 | Rispondi al commento | Discussione


Sui segreti di Stato leggetevi questa...
ma è solo una piccola parte.
E' datata 1864 (giusto ieri, visto la levatura del protagonista) e viene... Udite, udite! Dagli USA.
Il resto della storia su www.webalice.it/barlow


OMAGGIO A SILAS SOULE
“LETTERA ALLA MADRE”

Cara madre
quest’oggi tuo figlio ti scrive
con l’animo in pena;
dunque dovevo vivere venticinque anni
per giungere fino a questo!
Per dover vedere tanti orrori e tanti scempi…
le armi dei fratelli usate per uccidere
altri fratelli
-gli uomini rossi per me sono tali -…
un popolo inerme cui voglio bene,
ma non mi tirerò indietro, combatterò
perché nessun colpo vile
abbia ad essere sparato in mia presenza,
contro un bambino, una donna o un vecchio
o pure un adulto che difende la sua capanna;
il mio spirito non lo permetterebbe
perciò comanderò ai miei uomini
di non sparare… Sto per andare, Madre
prega per me,
perché io non venga a mancare l’impegno
e il mio spirito possa far ritorno col corpo.
Ora devo andare,
gli addetti ai cavalli si stanno movendo.
Ti abbraccio, Madre. Saluta tutti per me.
Un bacio grande al tuo cuore.

(Tuo Sy)


Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato 10.01.07 22:04 | Rispondi al commento |


PER TUTTI E PER NESSUNO

In realtà, il ruolo degli intellettuali -da millenni ormai- consiste nel fare in modo che la gente sia passiva, ubbidiente, ignorante e programmata.

Noam Chonsky

Max Stirner Commentatore certificato 10.01.07 22:02 | Rispondi al commento | Discussione


Come capo economista della Banca Mondiale (che insieme al Fondo Monetario Internazionale non è che la filiale internazionale del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti) Steglitz ha conosciuto benissimo i meccanismi della globalizzazione, intesa come espansione su scala mondiale della logica predatoria di Wall Street. Basta leggere il libro di Serge Halimi "il grande balzo all'indietro" per capire come la globalizzazione e i suoi guasti si sono imposti nel mondo a partire dagli anni '70 per la pochezza della classe dirigente progressista dell'Occidente, che non ha saputo reagire alle provocazioni economiche, politiche e culturali di Ronald Regan e di Margareth Thatcher, di Milton Friedman e di Robert Nozirk, i profeti dei neocons. Adesso teniamoci Maastricht, l'euro, i mercati globali, la distruzione dello stato sociale, l'impoverimento delle classi più basse e la concentrazione della ricchezza verso l'alto, nonchè, come corollario, la spavalderia degli Stati Uniti in campo militare. Caro Grillo, la nostra generazione ha fallito, per ignoranza o ignavia, e ha consegnato il mondo all'egoismo e alla prepotenza. Speriamo solo che i nostri nipoti ci perdonino.

paolo Rossi 10.01.07 22:01 | Rispondi al commento |


Nella società presente "l'operaio diviene tanto più povero quanto maggiore è la ricchezza che egli produce...diventa una merce tanto più vile quanto più grande la quantità di merce prodotta...l'operaio viene a trovarsi rispetto all'oggetto del suo lavoro come a un oggetto estraneo...l'alienazione dell'operaio nel suo prodotto significa non solo che il suo lavoro diventa un oggetto, qualcosa che esiste all'esterno, ma che esso esiste fuori di lui, indipendente da lui, a lui estraneo, e diviene di fronte a lui una potenza per sé stante; significa che la vita che egli ha dato all'oggetto gli si contrappone ostile ed estranea".

il grande Friedrich Hegel.

+ proposte - proteste!!

francesco fornoni 10.01.07 22:01 | Rispondi al commento |


PER TUTTI E PER NESSUNO

(quando una idea è espressa nel migliore dei modi possibili, cercare di dirla con le proprie parole, significa svilirne il pregio)

Max Stirner


I centri di potere risiedono nei paesi più ricchi in cui formano una vasta rete. gli Stati più potenti- il G8 o il G3, se i preferisce (U.S.A. Giappone e Europa, mentre ora io mi permetto di aggiungere anche Cina, quindi G4), le grandi multinazionali, le banche e le istituzioni internazionali sono tutte legate da alleanze e da interessi comuni. Si può dire che la maggior parte delle economie sono o tendono a diventare oligopolistiche: un piccolo gruppo di enti estremamente potenti e tirannici dominano alcuni settori, mentre dipendono da Stati potenti che al contempo dominano.
Le economie si sono anche dotate di istituzioni come la Banca mondiale, il Fondo monetario internazionale e l'organizzazione mondiale del commercio (WTO), e si ingegnano a potenziarle. Il WTO è una macchina da guerra contro la democrazia il cui obiettivo è di trasferire un potere ancora maggiore nella mani degli imprenditori.

Noam Chomsky

Max Stirner Commentatore certificato 10.01.07 21:56 | Rispondi al commento |


USTICA-PIAZZA FONTANA.TUTTO TACE .PAESE DI STRAGI E DI VERGOGNA,DI MISTERI E DI LADRI.PAESE DEI FURBI.

ANTONIO PISTIS 10.01.07 21:56 | Rispondi al commento |


Io non credo che il modo migliore per risolvere i problemi sia ragionare in termini solo materiali,del tipo globalizzazione efficace, riduzione dell'effetto serra,lavoro precario sì o no, protezioni sociali...Il problema vero è di tipo spirituale.Nel momento in cui la crisi della produzione di petrolio,energetica,dei salari si farà sentire veramente anche nei paesi più ricchi,avremo a che fare con milioni di persone la cui forma mentis ha disabituato completamente al tener duro,al coraggio.Perchè i "cittadini" così evoluti con l'auto e tutti i gadgets sono ormai diventati consumatori,cioè schiavi di bisogni spesso inutili,viziatelli, robottini...Se un tizio va in crisi perchè gli tassano il SUV,pensate che abbia la dignità morale e le capacità mentali per affrontare,che so,l'acqua razionata,la tessera annonaria?Temo proprio di no.La dignità della povertà è ormai scomparsa.Forse sono troppo pessimista ma potremmo andare incontro a cambiamenti,nei prossimi anni,veramente drammatici.E i cambiamenti climatici che ormai sono sotto gli occhi di tutti e che si continua a minimizzare potrebbero accellerare improvvisamente.Perchè il clima è un sistema enormemente complesso e interconnesso e non c'è analista al mondo che possa prevedere con certezza quello che succederà il giorno dopo dietro l'angolo di casa sua.Personalmente,in un mondo inaridito umanamente come è il nostro,una crisi naturale ed economica nei paesi più ricchi temo potrebbe farci vedere molte,molte New Orleans.Affrontare i problemi materiali,tecnologici va benissimo.Ma mai sottovalutare la formazione interiore dell'uomo.Il consumatore è un animale condizionato come il cane di Pavlov.Con l'illusione di pensare.Ma gli istinti che ormai siamo abituati ad usare tutti i giorni sono adatti alla vita del bestiame,non a quella di esseri che hanno la pretesa di dominare il Mondo.Siamo ormai come dei selvaggi che tengono un televisore in una capanna senza corrente sperduta nell'Oceano.Un Oceano fatto di Nulla.

Alex Luke 10.01.07 21:56 | Rispondi al commento |


antonio ciardi 10.01.07 21:39
===========================
Quando ci sono gli americani coinvolti
i colpevoli delle stragi non si trovano mai.

Piu' prova di cosi'!?

O tutti assolti, o non ci sono colpevoli, o il caso viene chiuso e dimenticato!

===========================


Lo so Antonio, Ma almeno roviniamo la piazza, io direi il Mercato, a chi ci vuol RIvendere la minestra avariata dell'Imbroglio dal Volto Umano...

Massimo Greco Commentatore certificato 10.01.07 21:49 | Rispondi al commento |


Viene da pensare che il Premio Nobel intervistato da Beppe sia un pericoloso comunista ed anti-americano!
E pensare che ho letto un commento nostalgico del Bossi che sbraitava secessione ed antieuropeismo e contemporaneamente dava il via,assieme alla sua gang(nano psicopatico e il Gianfranchino all'olio di ricino su tutti)a quanto esposto nei fatti dal Nobel Stigliz!
Certo che queste opinioni,senza alcun dubbio autorevoli e super partes,devono dare un gran fastidio ai vecchi servi della gleba dei passati 5 anni di malissimo-governo,soprattutto ora che speravano di poter sputare il loro veleno con la scusante di trovarsi dalla parte dell'opposizione.
A quanto pare anche in questa situazione,che spero possa durare molto ancora,trovano sempre persone serie e autorevoli che danno loro torto su tutta la linea!

Simone Velieri 10.01.07 21:46 | Rispondi al commento | Discussione


E' VERA LA STORIA CHE AGLI ZINGARI LO STATO ITALIANO VERSA 35 EURO A TESTA AL GIORNO?
SE FOSSE VERO DIVENTO UN GITANO (magari arrotondo rubacchiando un po')

Fiore Dantona 10.01.07 21:44 | Rispondi al commento | Discussione


Massimo Greco 10.01.07 21:34

habbiano firmato.

Mnchia che s-puttanata che ho scritto mi sa... che mi devo disintossicare un po' da 'sto blog.

cmq non abbiate paura di firmare... finché siamo meno di 25mila i servizi segreti ci ignoreranno :B

http://www.petitiononline.com/gr7m1964/

Massimo Greco Commentatore certificato 10.01.07 21:42 | Rispondi al commento |


LA PRESTIGIACOMO A CASA MIA LUXURIA A CASA SUA

anonimo buttiglione 10.01.07 21:40 | Rispondi al commento |


USTICA: NON E' SUCCESSO NIENTE E ADDIO

Massimo Greco Commentatore certificato 10.01.07 21:18 |
----------------------------------------------------
Quando ci sono gli americani coinvolti
i colpevoli delle stragi non si trovano mai.

Piu' prova di cosi'!?

O tutti assolti, o non ci sono colpevoli, o il caso viene chiuso e dimenticato!

antonio ciardi Commentatore certificato 10.01.07 21:39 | Rispondi al commento |


Bellissima intervista, complimenti alle persone che l'hanno realizzata, spero ce ne possano essere molte altre.

Paolo Regonesi Commentatore certificato 10.01.07 21:39 | Rispondi al commento |


Non voglio esprimere giudizi sulla persona, non lo conosco bene, ma per quanto riguarda il problema Argentina posso assicurare che non capisce un c.....
Se si permette ad un debitore di non pagare i suoi debiti allora viene a cadere qualsiasi regola, il FMI, pur con tutti i suoi limiti, non avrebbe permesso al governo Argentino di non pagare i creditori prima di ricominciare a fare investimenti.
Stiglitz è un comunista non un economista, con tutti i pregi ed i difetti dei suoi simili.
Così facendo si legittimano le appropriazioni indebite, le occupazioni abusive e così via, in sostanza...non si rispettano le regole caro Beppe...non voglio pontificare ma se non si rispettano le regole (Leggi) non si può avere alcuna forma di Giustizia...con tanti saluti al Sig. Stiglitz

Luca Picchi 10.01.07 21:36 | Rispondi al commento |


XXXX Ermanno Bartoli
Ho capito, se ci viene taciuto qualcosa, prima di chiedere che cada il Segreto Di Stato, DOBBIAMO CONOSCERE I FATTI. MA SE CONOSCIAMO I FATTI CHE SEGRETO E'?
POI gli Italiani debbono smettere di tifare tutti per Berlusconi o Prodi.
Quelli che non tifsno per nessuno... sono STRANIERI, e QUINDI NON FIRMIAMO LA PETIZIONE PER FARE CADERE I SEGRETI DI STATO.

NON FA UNA PIEGA!

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 10.01.07 21:35 | Rispondi al commento | Discussione


SU USTICA

Ermanno Bartoli (barlow) 10.01.07 21:24

Le petizioni non servono se non sono correlate dai fatti e purtroppo i cittadini italiani di fatti ne fanno pochi, chiacchiere tante e arrivano pure a mettere una firma (io nella mia vita ormai ho firmato da qui al polo nord), ma fatti...

=====================================

Questo è Vero Ermanno
Ora però è anche vero che si tratta di una Petizione Divesa dalle solite forme di anestesia... social movimentista.

Infatti vi è una clausola che da molto fastidio soprattutto a chi dovrebbe firmare, poi ovviamente dà fastidio alla versione istituzionale della Congiura degli uguali.

Questo elemento di qualità DISTINTIVA, purtroppo fa sì che solo 179 habbiano firmato.

Ma il tempo è galantuomo.

Questa petizione è una dichiarazione, ed in un Paese di Conigli crea disagio Trasversale:)

http://www.petitiononline.com/gr7m1964/

PS non è certo andando a votare PER L'ENNESIMA VOLTA PER I SOLITI FARABUTTI che si fa di meglio:)

Massimo Greco Commentatore certificato 10.01.07 21:34 | Rispondi al commento | Discussione


PER PETITIONONLINE contro i segreti di Stato

Ho appena firmato.
Lo feci negli anni '80 e negli anni '90 e l'ho rifatto oggi. Allora non c'era l'online

Ermanno Bartoli
Reggio Emilia

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato 10.01.07 21:31 | Rispondi al commento |


Ma sto Joseph è sicuro che è un premio nobel ?
A me sembra Giovanni Rana, il tizio che vende i tortellini in tv !

A me non la si fa !

R. Leo 10.01.07 21:28 | Rispondi al commento | Discussione


Fin dagli albori Bossi nei suoi appassionati discorsi di piazza parlava della globalizzazione e dei rischi che essa avrebbe comportato per la nostra economia e non solo. Era l’unico politico a vedere in essa un problema per il nostro futuro che poi si è rivelato tale. L’apertura delle frontiere è stata la morte, lenta ma inesorabile, delle nostre industrie e non solo. Tutti siamo impoveriti ed ora il processo che si è innescato è irreversibile. Non vedo spiragli e credo che quello che ci aspetta non sia un futuro roseo ma un futuro pieno di incognite. Spero di sbagliarmi.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 10.01.07 20:37 | Rispondi al commento | Chiudi discussione Discussione

########################################

Sono d'accordo Bossi è il politico più lungimirante del carrozzone italia

giuseppe resoli 10.01.07 21:25 | Rispondi al commento | Discussione


PREGO

anonimo buttiglione 10.01.07 21:25 | Rispondi al commento |


SU USTICA

Le petizioni non servono se non sono correlate dai fatti e purtroppo i cittadini italiani di fatti ne fanno pochi, chiacchiere tante e arrivano pure a mettere una firma (io nella mia vita ormai ho firmato da qui al polo nord), ma fatti...
Ci rendiamo conto che siamo il paese dov'è c'è ancora moltissima gente che ragiona in termini del genere... "Il tuo Prodi... Il tuo Berlusconi"? Ci dividiamo politicamente peggio che le tifoserie da stadio e ce ne freghiamo altamente se il governo A, B e C continuano a farci vivere male. L'importante sono i fanatismi fideisti e le tifoserie...
E dimostrare che l'altro (tu) hai torto. SE poi nel fare ciò lo prendo in quel cisiamocapiti poco importa.

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato 10.01.07 21:24 | Rispondi al commento | Discussione


@@@@@@ The diablo @@@@@@

@.............................Ieri il diavolo è stato qui,in questo stesso luogo.
Si sente ancora la puzza di zolfo a questo tavolo,da dove mi tocca parlare!
Ieri,signore e signori,da questa stessa tribuna il presidente degli U.S.A.,che io chiamo "il diablo",è venuto qui parlando come se fosse il "padrone del mondo".
.......................................@

Dal discorso che Chavez tenne il 30/09/06 dalla tribuna dell'O.N.U.
===================

E poi.....
Tutto ciò che è stato "privatizzato" sarà "nazionalizzato".
Andiamo verso il socialismo:"Niente e nessuno potrà fermarci".

Sempre Lui:Chavez,presidente del Venezuela,ieri 09/01/07 in quel di Caracas.
Questo sì che è un uomo.
Joseph

P.s.
Ugo è davvero grande.

joseph pane 10.01.07 21:22 | Rispondi al commento |


Hamas, da Damasco riconosce lo Stato d'Israele

Khaled Meshaal di Hamas, foto storica dell'intervista alla Reuters

Israele è una «realtà» e «lì rimarrà uno Stato chiamato Israele, questo è un dato di fatto». Una dichiarazione che potrebbe sembrare lapalissiana e invece è la prima "bomba buona" che da anni si è mai vista in Medioriente. Sì, perché a pronunciarla è stato, in una intervista all´agenzia britannica Reuters nientemeno che Khaled Meshaal, il capo politico di Hamas, colui che ha preso di fatto il posto dello sceicco Yassin, l´uomo che gli israeliani hanno tentato più volte di uccidere e che, scampato agli agguati, vive ora rifugiato a Damasco, in Siria. E proprio Meshaal si è finora rifiutato di riconoscere il diritto di esistere dello stato ebraico, imponendo questa linea anche ai più moderati di Hamas, come il capo del governo Ismail Haniyeh.

roberto agostini 10.01.07 21:21 | Rispondi al commento |


Un ex capo di stato nonche poeta disse una quindicina di anni fà, il comunismo a perso ma il capitalismo non ha vinto!"non voglio il comunismo!ma di questo passo arriveremo alla rivoluzione!!chi dimentica il passato è condannato a RIPETERLO! MA PURTROPPO questa volta lo spero x i mie figli non sarà l'ultima! la FINE!

pino gardon 10.01.07 21:21 | Rispondi al commento |


ciao beppe!puoi inserire sul tuo blog anche la versione dei filmati per vederli sul cellulare?purtroppo qui in provincia di torino l'adsl nn è ancora arrivata...grazie!!

sara banchero 10.01.07 21:18 | Rispondi al commento | Discussione


Ermanno Bartoli (barlow) 10.01.07 21:02

USTICA: NON E' SUCCESSO NIENTE E ADDIO

La strage di Ustica non ha colpevoli. Ventisette anni dopo l'esplosione in volo del DC9 dell'Itavia diretto a Palermo, la prima sezione penale della Corte di Cassazione ha impiegato cinque ore per dichiarare definitivamente innocenti i due generali dell'Aeronautica accusati di aver depistato le indagini. Resta preclusa quindi la possibilità di riaprire il processo anche per la parte relativa ai risarcimenti civili. I familiari delle 81 vittime del disastro non avranno alcun indennizzo dallo Stato. Così ha deciso la Suprema Corte.

Nei cieli di Ustica il 27 giugno 1980 non è successo niente o non si sa bene cosa. 81 persone in volo la cui vita si è dissolta all'improvviso è come se non fossero mai esistite... il dolore e la rabbia dei parenti senza voce, se non quel riconoscimento dello Stato che li parifica alle vittime del terrorismo.
Teniamoci a mente questi numeri: 27/06/1980... 81 vittime.
Resta una grande amarezza per le capacità autoassolutorie di questo piccolo, piccolissimo brutto paese e resta, se ciò ci è concesso - oltre al dolore dei parenti che non sanno dove piangere e chi accusare - la figura di un piccolo-grande uomo-magistrato.
Grazie Rosario Priore.
Ci consoli almeno il fatto di sapere chi poter ringraziare per essersi impegnato una vita e coraggiosamente battuto alla ricerca della verità. Per il resto... per la giustizia... questo è un momento triste.

e. b.

==================================
Un motivo in più per schierarsi, Firmate contro i segreti di Stato:

http://www.petitiononline.com/gr7m1964/
==================================

E di riflesso contro la Kultura "del meno peggio", che fa ancora più schifo.

Massimo Greco Commentatore certificato 10.01.07 21:18 | Rispondi al commento |


ciao a tutti!
Firmiamo la petizione per cacciar via i parlamentari con la fedina penale sporca....

www.comincialitalia.net (sezione petizioni)

Maria Millella 10.01.07 21:12 | Rispondi al commento |


Davvero SIETE AMAREGGIATI PER SENTENZA USTICA?

allora andate a firmare la petizione per fare cadere i Segreti di Stato, in qualunque altro Paese Europeo, sarebbe stato impossibile nascondere (se hanno nascosto). e comunque ci sarebbe stata piu' fiducia, ma le mezze verita', SONO UN VELENO.... e gli effetti cadono sui cittadini tutti.

WWW.PETITIONONLINE.com/gr7m1964/petition.html.it

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 10.01.07 21:11 | Rispondi al commento |


Ciao Beppe,
O ci sono le protezioni sociali, oppure qua scappa la rivoluzione
Alvise

Alvise Fossa 10.01.07 21:08 | Rispondi al commento |


XXXXX FRANCESCO PACE.... ci parli delle vecchie cooperative dei facchini. Non capisco bene che vuoi dire, comunque sai che le nostre attuali cooperative , sia quelle c.d. sociali. sia le coop.pagano i dipendenti una miseria, sono agevolate per i versamenti, meta' glieli paga lo Stato, in piu' sono ESONERATE DA APPLICARE, COME SINDACATI E PARTITI, articolo 18, CIOE' LICENZIANO I DIPENDENTI SOTTOPAGATI QUANDO CACCHIO VOGLIONO.POI METTONO MILIARDI DI EURO NEI PARADISI FISCALI.

Poi nel sud, per fare lavorare extracomunitari, questi devono anticipare alla COOPERATIVA DA 1 a 2 ANNI DI STIPENDIO.
CAPISCI CHE E' UN SISTEMINO CHE "GENERA PER ALCUNI RICCHEZZA, SENZA FATICA" E QUANDO MAI LO RINNEGHERANNO! TUTTI ZITTI, TUTTI COMPLICI, TUTTI IMPROSCIUTTATI E INUTILI.

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 10.01.07 21:06 | Rispondi al commento | Discussione


A volte mi domando se i frequentatori di questo blog non siano persone che vivono di rendita. Il problema del TFR è un problema che riguarda i lavoratori dipendenti, quindi la stragrande maggioranza delle persone, è messo a rischio e non viene mai posto come tema. Eppure sta a cuore a tante persone. Beppe perché non affronti l’argomento?

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 10.01.07 21:05 | Rispondi al commento | Discussione


Una cosa è certa. La globalizzazione è la morte delle piccole e medie imprese.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 10.01.07 20:57 | Rispondi al commento |

====================================================================================================

Prima di darti il mio parere in merito ti chiedo ?

Cosa ti fa pensare questo ?

GINO SERIO( 49ERS :-) 10.01.07 21:04 | Rispondi al commento | Discussione


L'intervista dice delle cose sacrosante. Purtroppo c'è tantissima gente che è cieca e vuol continuare a chiudere gli occhi per non vedere.

Pietro Giovanni 10.01.07 21:04 | Rispondi al commento |


USTICA: NON E' SUCCESSO NIENTE E ADDIO

La strage di Ustica non ha colpevoli. Ventisette anni dopo l'esplosione in volo del DC9 dell'Itavia diretto a Palermo, la prima sezione penale della Corte di Cassazione ha impiegato cinque ore per dichiarare definitivamente innocenti i due generali dell'Aeronautica accusati di aver depistato le indagini. Resta preclusa quindi la possibilità di riaprire il processo anche per la parte relativa ai risarcimenti civili. I familiari delle 81 vittime del disastro non avranno alcun indennizzo dallo Stato. Così ha deciso la Suprema Corte.

Nei cieli di Ustica il 27 giugno 1980 non è successo niente o non si sa bene cosa. 81 persone in volo la cui vita si è dissolta all'improvviso è come se non fossero mai esistite... il dolore e la rabbia dei parenti senza voce, se non quel riconoscimento dello Stato che li parifica alle vittime del terrorismo.
Teniamoci a mente questi numeri: 27/06/1980... 81 vittime.
Resta una grande amarezza per le capacità autoassolutorie di questo piccolo, piccolissimo brutto paese e resta, se ciò ci è concesso - oltre al dolore dei parenti che non sanno dove piangere e chi accusare - la figura di un piccolo-grande uomo-magistrato.
Grazie Rosario Priore.
Ci consoli almeno il fatto di sapere chi poter ringraziare per essersi impegnato una vita e coraggiosamente battuto alla ricerca della verità. Per il resto... per la giustizia... questo è un momento triste.

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato 10.01.07 21:02 | Rispondi al commento |


azz. la parte piu bella è alla fine quando ci chiede se le interviste del blog di beppe grillo ci piacciono. be a pensarci bene me fanno un po schifo perchè mi fanno vedere veramente come un manipolo di gentaglia faccia fare la fine del topo a tutto il pianeta. bravo beppe.

zaltieri stefano 10.01.07 21:02 | Rispondi al commento |


XXXX GINO SERIO..... non capite neanche quello che dice, leggete una frase, ricordate uno slogan impostovi e credete di capire.

Marista urru .

====================================================================================================

Tu invece marista hai capito in cosa consista la Globalizzazione ?

Un tema assai complicato che molti( il 99% della gente) "credono" di aver almeno capito in parte poi s'accorgono come me ,di non averci capito una mazza .

Beppe grillo è un no global dichiarato ma fa della rete ( demone global) la sua arma di riscatto .

Il professore ha portato come esempio i paesi scandinavi come sistema da copiare .

In paesi come la svezia ,certo, che non ti fanno morire di fame ,ma se entri da immigrato povero rimani immigrato povero a vita .

Secondo il mio modesto parere il processo di globalizzazione non può essere arrestato ,lo abbiamo messo in moto noi tutti .
Si deve cercare il modo invece di renderlo una risorsa ,ognuno a suo modo .

Per finire credo che la soluzione alla povertà in molti paesi sia investire nelle scuole e annessa istruzione .

Quando il professor stiglitz era vice presidente della banca mondiale poteva metterci una buona parola in merito per non dire qualcosaltro.

Ma lui la pancia ce l'ha bella piena come qualsiasi politico di questo mondo .

Poi Marista dimmi di tutto ma non mi dire che sono di sinisra ,per carità .

ciao .

GINO SERIO( 49ERS :-) 10.01.07 21:00 | Rispondi al commento | Discussione


APPROCCIO

Terminologia sinistronza che ha attraversato tutto nel secolo scorso:

Dall'economismo servile (sempre e comunque volto al capitalismo dal volto umano, leggasi: l'aberrazione di sinistra del capitalismo)... fino al circuito deL Busine$$ del disagio e della solidarietà:

Colorati da infarinature di psicanalisi e psicologia... i gestori di queste organizzazioni dal volto umano... ma dal business ferreo ed accumulativo...

sono riusciti a trasformare i ragazzini, gli handicappati o altro genere di disgraziati nella più comoda merce d’investimento per immobili, birrerie (centri di rincoglionimento, di ritrovo della cultura di sinistra) o altre forme di intervento sul mercato per un processo accumulativo-espansivo delle famiglie dei gestori o delle stesse organizzazioni.

Dopo tutto, dalla notte dei tempi: sinistra e gestori... hanno fatto il Patto Col Diavolo.

Un esempio li vale tutti: la rivoluzione Nazionale Borghese Bolscevica.

Con la sua Nep,,, con i suoi miti...

ma soprattutto con le sue banconote col Muso di Lenin ed altri Porci stampati sopra.... Conio incluso.

Abbandoniamo gli Approccisti....

Un comunista.

=============================================
Abbiate le palle di mettervi in gioco personalmente:

http://www.petitiononline.com/gr7m1964


Massimo Greco Commentatore certificato 10.01.07 20:58 | Rispondi al commento |


TUUTI A CUBA O IN CINA.PRODI SEMPRE IN BICI.TUTTO 1 EURO

ANTONIO PISTIS 10.01.07 20:57 | Rispondi al commento |


Una cosa è certa. La globalizzazione è la morte delle piccole e medie imprese.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 10.01.07 20:57 | Rispondi al commento |


Il mio non è un commento ma una richiesta: ho un pc portatile toshiba e non riesco a vedere i video, peraltro interessantissimi, di questo blog. Li vedo a scatti. Potete dirmi da cosa dipende? Grazie e complimenti per gli argomenti del blog!

adele gambaro 10.01.07 20:56 | Rispondi al commento | Discussione


La precarieta' si batte in un modo molto semplice: vari anni fa, quando un'azienda aveva bisogno di personale solo per un certo periodo di tempo, lo richiedeva alle cooperative di facchini (ricordo che durante le vacanze scolastiche estive si usava farsi un mese in una di queste cooperative per raggranellare dei soldini). IL trucco qual'era? Che il lavoro veniva pagato molto di piu' (almeno una volta e mezzo ) di una paga normale. Cioe',tu ditta vuoi uno per una settimana o per mandarlo a casa quando non ti serve piu'? Allora paghi di piu' e i soldi in piu' non se li mangia la cooperativa (che si prende solo una minima percentuale) ma il lavoratore. Risolto il problema.

francesco pace (francesco pace 51) Commentatore certificato 10.01.07 20:55 | Rispondi al commento |


Per FERMIAMO L'INVASIONE 10.01.07 20:26 | ------------------------

TU, GIOVANE PRECARIO, MAGARI PURE LAUREATO, PRENDI 400 EURO AL MESE...

AGLI ZINGARI CHE TI FOTTONO LA CASA E LA MACCHINA MENTRE TU LAVORI,

QUESTO GOVERNO DI ROTTI IN CULO GARANTISCE SUSSIDI FINO A 1000 EURO AL MESE...

FERMIAMO L'INVASIONE 10.01.07 20:26 | Rispondi al commento |


Oh, non ci credo che uno zingaro prende 1000 euro al mese; chi glieli da? che documenti deve presentare?...non ci credo, se fosse vero dico a mia zia che sta per prendere la sociale cosa deve fare per farsi passare da zingara e di sicuro prende di + di una sociale (vedova con figlio a carico!)fammi sapere, davvero!

se fosse vero, Beppe devi scrivere qualcosa (altro che qualcosa) capire perché accade ció, spiegarcelo, e CREDO, denunciarlo!

oh, ma spero propio sia un bufala!

Peppe

Peppe Filangeri 10.01.07 20:53 | Rispondi al commento | Discussione


Come esempio lungimirante di resistenza allla FMI viene posta l'Argentina; avrebbe tenuto testa ai cattivi americani ed ha ottenuto, cos' facendo, una ottima rinegozazione del debito. Cos'è...una battuta. Perchè l'Argentina si è semplicemente rifiutata di pagare i suoi debiti e le obbligazioni sono diventate carta straccia. Chi lo racconta alle migliaia di famiglie italiane truffate da uno stato sovrano che hanno perso i loro risparmi perchè l'Argentina doveva tenere testa agli Stati Uniti? Non è che per caso ci troviamo davanti ad una colossale furbata? E si io non restituissi i soldi del mio mutuo? Sarebbe una cosa fantastica; mi sarei arricchito e non dovrei restituira più nulla ed automaticamente avrei messo i conti familiari assolutamente a posto.Sarà anche un premio nobel ma non è il primo e non sarà l'ultimo a scrivere emerite stronzate. Perchè forse non lo sapete ma tra tutti i nobel di vario genere quelli sull'economia sono i più sprecati; il mondo è più che pieno di teorie sballate o che sono state utilizzate dalle banche secondo i loro porci comodi. Quindi mene frego del nobel e ritengo fesserie le cose dette.
Alla prossima

Antonio Cassano 10.01.07 20:52 | Rispondi al commento |


Ci vuole una persona come il sig. Joseph Stiglitz per spiegare a noi ciò che sta facendo il governo? Un governo che NON TROVA IL TEMPO per tassare i redditi al di sopra dei 120.000,00 euro o delle così dette pensioni d'oro. Globalizziamoli.

Giuseppe Campa Commentatore certificato 10.01.07 20:48 | Rispondi al commento |


Salve a tutti,
Credo che se un premio Nobel parla di qualcosa tocca dargli retta, sicuramente è più informato di me e di tutti noi. Ma ho letto poco fa sul sito Ansa che Bush sta per dichiarare di mandare circa altri 20.000 soldati in Iraq. Non c'entra con la globalizzazione, ma come o meglio fin dove pensiamo di ricavare dei risultati dall'idea di dover mandare persone ad ammazzare altre persone? Quando potrà esserci uguaglianza nel mondo se continueremo a fare queste porcate, tra guerre e sfruttamento di paesi come la Nigeria? Se il problema si risolve mandando soldati qua e là, quando mai potremmo porci e risolvere problemi come il clima globale? Gli Stati Uniti hanno la possibilità di rispondere a "quelli del trattato di Kyoto" affermando che non esiste il problema del clima, che è un'invenzione. Hanno la possibilità di fare una guerra dicendo che hanno trovato delle armi biologiche e poi fare dietrofront e dire che si erano sbagliati, ma la fanno comunque. Possiamo porci quante volte vogliamo il problema del capitalismo e della globalizzazione, ma credo che prima c'è da porsi tanti altri quesiti di carattere ideale, di idee alla base perchè se non scardini quelle non c'è progresso ma repressione. Non c'è dialogo ma il mitra. Non c'è il compromesso ma l'ubbidienza obbligata della mentalità occidentale. Non c'è intelligenza ma la forza. Il potere viene inteso come un secondo orgasmo invece di assumersi vere responsabilità. I soldi e il potere sono binari ma possono essere maledettamente pericolosi. C'è Guantanamo al posto del buon esempio di una vera democrazia, ormai usata come parola di contorno politico. Fate voi, a me la strada pare molto impraticabile.

Riccardo Murtas 10.01.07 20:42 | Rispondi al commento |


Mi permetto di estrapolare dal nostro, qualche passo da me ritenuto tra i più significativi per cogliere nel nostro piccolo orticello quei segnali che potrebbero spiegarci in altro modo perchè mai nel nostro beneamato vecchio stivale risuolato non cresce più l'insalata:

"La maggiore integrazione nell'economia globale ha portato a un aumento della volatilità e dell'insicurezza, e a una maggiore disuguaglianza, arrivando addirittura a minacciare i valori fondamentali." questo passo l'ho voluto riportare integralmente per sottolineare la politica di questo governo verso l'immigrazione e l'integrazione e, specialmente , le differenze che si sono riscontrate tra il programma elettorale e l'azione di governo [vedi Globalizzazione ed unità europea]-
Rispetto al problema del FMI basta guardare cosa facciamo in europa, Maastricht docet, o con le nostre finanziarie stile "sentieri" (la telenovelas) a proposito aspettiamo bersani che a caserta tramuterà l'acqua in vino.
Per quanto concerne la teoria della economia imperfetta basta guardare i giornali, le privatizzazioni in italia da tangentopoli ai capitani coraggiosi Ambiente-kyoto-debito del terzo mondo, tutti temi affrontati egregiamente dalla cina e dai paesi arabi per cui tanti nostri connazzionali sfilano e bruciano cassonetti e bandiere.
Per quanto riguarda il lavoro precario, beh, propongo l'orario continuato per i centri commerciali, così ci chiuderemo lì dentro 24h/24h a fare i clochard.

stefano neri 10.01.07 20:41 | Rispondi al commento |


Sono molto d'accordo con quanto espresso nell'intervista,e dopo aver riflettuto mi è venuto in mente il pensiero di un amico sicuramente piu'esperto di me, in quanto ha ricoperto ruoli molto importanti nella Sua carriera diplomatica:
Il suo pensiero è pressapoco questo: che gli aspiranti politici di ogni rango dovrebbero frequentare dei corsi e sostenere degli esami, acquisendo cosi' una formazione culturale tale da poter dare un contributo piu'costruttivo e prendere decisioni importanti con maggior consapevolezza.Rimarrebbero naturalmente esclusi coloro i quali non avrebbero i requisiti.

Ezio Tricarico 10.01.07 20:39 | Rispondi al commento |


Fin dagli albori Bossi nei suoi appassionati discorsi di piazza parlava della globalizzazione e dei rischi che essa avrebbe comportato per la nostra economia e non solo. Era l’unico politico a vedere in essa un problema per il nostro futuro che poi si è rivelato tale. L’apertura delle frontiere è stata la morte, lenta ma inesorabile, delle nostre industrie e non solo. Tutti siamo impoveriti ed ora il processo che si è innescato è irreversibile. Non vedo spiragli e credo che quello che ci aspetta non sia un futuro roseo ma un futuro pieno di incognite. Spero di sbagliarmi.

Patty Ghera alias F i o r e v e r d e 10.01.07 20:37 | Rispondi al commento | Discussione


"Visto? ho lasciato un'eredità coi fiocchi" dice silvio riferendosi al fatto che la spesa pubblica dello stato sia diminuita del 36,6%. Fatto vero. Bisogna dargliene atto. In politica però è sempre il "come" che fa la differenza. Se quando silvio fa certe dichiarazioni ci fosse davanti a lui qualche giornalista ancora degno della professione, gli chiederebbe sempre come. Questo per farvi capire che purtroppo ci si ferma solo al risultato, senza analizzare il processo. Il "come" fa molta differenza.

continua su http://raffablog.blogspot.com

raffaele s. Commentatore certificato 10.01.07 20:37 | Rispondi al commento |


Precario la parola tira, l'infinito esiste? Precariare?
Alla faccia di Don Chischotte.
Lavorare è infinito solo per alcuni!

simeone camporese 10.01.07 20:37 | Rispondi al commento | Discussione


sfigato i fascisti non erano x l'ordine? o no? i movimenti di piazza non sono dei lavoratori? dei no-global? degli anarchici? forse la storia non la hai mai studiata...
a proposito...ti pensi ke gli italiani sono migliori? pensi ke tutte le persone ke rubano sono zingari o extracomunitari? parli di barbari...ma in ke cavolo di pianeta vivi?

Paolo Ciaccia 10.01.07 20:37 | Rispondi al commento |


AH! gia.... ma questa è l'ora della pappa... tutti a casina a mangiare e a riposarsi dopo un estenuante giornata di post e internet...

......bravi
......bravissimi

gianluca forni 10.01.07 20:36 | Rispondi al commento |


è incredibile.....
durante le ore lavorative i post hanno una frequenza di circa 5/10 al minuto.... fuori dagli orari lavorativi circa 1 al minuto, a volte meno....

che branco di lavoratori!!! tutti a fare straordinari, e nessuno che ha più tempo di scrivere qualcosina la sera... bravi... bravissimi

gianluca forni 10.01.07 20:35 | Rispondi al commento |


XXXX GINO SERIO..... non capite neanche quello che dice, leggete una frase, ricordate uno slogan impostovi e credete di capire.

Comunque il Signore , come lo chiami, è letto e studiato, IN TUTTO IL MONDO, era un economista, prima di diventare uno dei vicepresidenti della Banca Mondiale, del GOVERNO CLINTON. QUINDI direbbe, come ha gia' fatto, le stesse cose se alla CASA BIANCA FOSSE CLINTON.

Ed io che credevo nella liberalizzazione dei mercati, ho avuto la umilta' di dirmi, cerchiamo di capire che dice,non è facile, come crede chi in realtà , non capisce e NON VUOLE CAPIRE, ma quel poco che ho letto mi ha fatto capire, se non altro, che vale la pena di seguire i suoi ragionamenti e prepararmi a leggere qualche libro
o almeno cercare in internet qualcosa di "facile"

Siete pronti a seguire quattro arruffapopolo, poi fate gli sprezzanti con gente che oltre tutto va contro il libero mercato, contro la globalizzazione, è pro il terzo mondo. Allora fin ora, come sospettavo, molti di sinistra hanno sfilato, dimostrato, buttato da bocca PAROLE CHE NON CAPIVANO, COME SCIMMIE AMMAESTRATE.
ECCO PERCHE' NON VI RISPETTANO!

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 10.01.07 20:31 | Rispondi al commento |


Dubito fortemente che la tribù grillina abbia compreso più del 20% di quanto detto da Joseph Stiglitz; continua con le crociate ambientaliste, Grillo, altrimenti questi ti abbandonano.

ettore muti Commentatore certificato 10.01.07 20:21 | Rispondi al commento | Discussione


Analisi e previsioni.
Alcuni perseguiti legalmente altri premiati.
Con nobel o senatoriato a vita.

Voci("") narrarrono che la commercializzazione di un certo farmaco deleterio ha causato il fallimento di una casa farmaceutica e.........


simeone camporese 10.01.07 20:20 | Rispondi al commento |


scusate io sono uno di quei giovani ke lavora come precario...molte volte mi vengono gli scatti di rabbia xk lavoro in nero e prendo una misera..400euro al mese...mi verrebbe di scendere in piazza e non ha urlare slogan ma a far mettere davvero paura (ovvero caricando) a ki ci governa e a tutti i politci ke sulle nostre spalle campano facendo una vita da re..

Paolo Ciaccia 10.01.07 20:20 | Rispondi al commento |


Non solo l’Argentina è riuscita a rinegoziare con i propri creditori meglio di quanto avrebbe fatto se avesse ascoltato il FMI, ma è anche riuscita a crescere, e velocemente, per la prima volta dopo diversi anni
------------

Ma rinegoziato cosa? mi hanno ciullato € 30000 e non vogliono saperne di ridarmeli, Beppe fatti sentire, questo dice una montagna di str.......

Guido gardo 10.01.07 20:17 | Rispondi al commento | Discussione


maledetti figli di puttana imbroglioni ladri traffichini falsi merdosi!!!hanno chiuso USTICA,nessun colpevole,nessun rimborso,"il fatto non sussiste",non è morto nessuno.ma voi,voi che leggete,ma che cazzo ci andate a fare a votare?chi andate a votare?siete e sono nessuno,rappresentati da nessuno,tutelati da nessuno

luca catinari 10.01.07 20:16 | Rispondi al commento |


non il più valido ma il più manovrabile e accondiscendente.
I CALLCENTER ? LE NUOVE MINIERE DEL NUOVO SECOLO !!!
paco frangiese 10.01.07 19:20 |

i calcenter?Io li chiuderei tutti sono inutili, e chi ci lavora è incompetente, almeno per le esperienze che ho avuto.
Cosa intendi con più manovrabile?

Paolo Rossi 10.01.07 20:16 | Rispondi al commento |


Questo è un altro utile semino che darà i propri frutti, ma quando inizierà la raccolta??
Quando, dalle parole si passerà ai fatti??
Internet va bene, ma c'è bisogno della Piazza!!
La cara vecchia Piazza che significa aggregazione, ma soprattutto AZIONE!!

Francesca G. Commentatore certificato 10.01.07 20:16 | Rispondi al commento |


CHI E' che nei giorni passati SCASSAVA LE PALLE perchè NON SI PARLAVA DI BANCHE?

E qui oggi si parla del ruolo e dei danni della Banca Mondiale, RIGUARDA ANCHE NOI, testine, e be? Informatevi, cercate di collegare , capire. CHE ASPETTATE LA MANNA? UN NUOVO DUCE O UN NUOVO BAFFONE? La PAPPA FATTA?

Così, riceverete quel che date : una ceppa.

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 10.01.07 20:16 | Rispondi al commento |


Intervista scontata :-)

Il signore non ha detto NULLA che già non sapessimo .

Come non ha proposto NULLA per risolvere il problema

I paesi scandinavi sono notoriamente razzisti ,lasciano agli immigrati le briciole e nulla più.

Non so se il signore intervistato sarebbe disposto a ripetere il tutto con seduto alla casa bianca un DEMOCRATICO .

Intervista molto ma molto "FAZIOSA" .

GINO SERIO( 49ERS :-) 10.01.07 20:11 | Rispondi al commento |


Torino, scoperta una casa chiusa "a tema"
In centro un tempio del sesso estremo

Torino, scoperta una casa chiusa "a tema"In centro un tempio del sesso estremo

Una delle stanze del centro benessere
TORINO - Una casa chiusa nel centro di Torino. Il centralissimo "Carpe Diem", in teoria un centro estetico, riceveva almeno cinque clienti al giorno e il compenso per le prestazioni variava dai 100 ai 250 euro è stato scoperto e chiuso dai carabinieri. Le indagini sono iniziate all'incirca due mesi fa quando alcuni residenti, infastiditi dal viavai di uomini nel palazzo, hanno fatto una segnalazione anonima alle forze dell'ordine.

I militari dell'Arma sono intervenuti nel centro benessere e si sono trovati davanti uno scenario quantomeno inusuale: varie "stanze", ognuna con un tema particolare. C'era quella attrezzata a finto studio medico, con tanto di poltrona ginecologica, a quella medievale, munita di accessori legati a pratiche sadomaso, con una vera e propria gogna.

La titolare del centro, un'incensurata venticinquenne, publicizzava la sua "passione" per le insolite pratiche sessuali tramite un sito internet e annunci sulla stampa. Ai carabinieri ha dichiarato "Non pensavo fosse un reato". E stata però denunciata per sfruttamento della prostituzione.

VERGOGNA!!! PER STRADA VA BENE IN CASA NO!!!!

Roberto Giorgi 10.01.07 20:09 | Rispondi al commento | Discussione


gran video
molto utile
grazie per quello che fai beppe
continua cosi'
francesco

francesco barbieri 10.01.07 20:06 | Rispondi al commento |


america: SCANDALOSA

sacha cristopher 10.01.07 19:48 | Rispondi al commento |


Certo che i pensionati a 300 euro al mese e i lavoratori precari, saranno felici di tutto ciò...
ma parliamo di cose serie che interessano tutti e non dei concetti che si infuturano in un io cosciente, lasciando pedissequamente a porre usbergo alla soluzione procastinata di una calzamaglia vertebrale che in modo tipico ed assolutamente demiurgico, sempre tesa...sempre tesa...alla non globalizzazione del Casarino pensiero, con influenze nettamente partigiane di orpelli tecnologici sorretti da scie pseudochimiche, danno Agnolisticamente, una risposta al montare continuo di un esacerbato ultra-fondamentalismo islamico che...sempre teso...sempre teso...al rinnovo programmatico del Bersani-diritto, tra l'altro, con evidente azione dorotea, morotea e arcigay, possa permettere la bassa introduzione serale come panacea del diritto di replica, portato avanti agnosticamente da un comitato di salvezza internazionale kriptoniana, che trova nel Bush-pensiero una deviazione del centotrentesimo emendamento ragionato e difeso dal mullah ha ha, tagliagolesco e infinitamente binladeniano.
Con questo non è detto che la speranza, sia prossima a tirare le cuoia, il corame e la coratella...abbiate fede...abbiati milan...non siate buffon...amen.

telocaccio giovanni 10.01.07 19:47 | Rispondi al commento |


no komment!

mirko galliani 10.01.07 19:46 | Rispondi al commento |


ha scoperto l'acqua calda, sono anni che le varie massonerie (WTO, FMI, ecc) affamano i paesi poveri. Ogni decisione viene presa tra le solite commissioni (Trilateral o Bilderberg). guardate su wikipedia, partecipano politici di ogni schieramento e paese. sveglia!la democrazia nn esiste!

mauro rizzi 10.01.07 19:44 | Rispondi al commento |


XXXX Sodano.... uno che scrive cosi' è scemo o è stronzo!

NO, leggi bene, è una intervista, forse un po' stringata, non è una lezione, non si rivolge a chi come noi è a digiuno, dfa' per scontato che l'interlocutore sappia, visto che Stiglitz, non solo è un premio Nobel,ma è stato tra l'altro vice presidente, se non sbaglio DELLA BANCA MONDIALE. SA QUEL CHE DICE, ed è LETTISSIMO.

Denuncia i danni enormi del FMI e della BANCA MONDIALE,di come le loro attivita' danneggino immensamente i paesi in via di sviluppo. Denuncia i danni delle economie LIBERISTE,che se informazione è imperfetta, e i mercati sono incompleti, (sempre),le forze invisibili del mercato, cessano di guidare economia verso efficenza.

IL SISTEMA DI MERCATO RICHIEDE, DIRITTI DI PROPRIETA' STABILI, E TRIBUNALI CAPACI DI FARLI RISPETTARE.

Se i nostri governanti attuali e passati si erudissero al riguardo, se i nostri sindacalisti, pensassero meno a loro conti in banca estera, alle loro case a Parigi, e chi sa dove, e studiassero un poco, e pensassero a QUESTO POVERO PAESE CHE TANTO GLI HA DATO, staremmo meno peggio, nonostante fondo monetario , banche e compagnia cantando.
E forse saremmo tutti MENO BARBARAMENTE IGNORANTI E QUINDI "FREGABILI"

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 10.01.07 19:43 | Rispondi al commento | Discussione


Un saluto a tutti i professori incontrati nei miei!!!....33 anni di studio...sono molti...il primo e' Roberto Chirizzi!Ciao Proffffff

Davide Caiaffa 10.01.07 19:42 | Rispondi al commento |


Poca protezione sociale?
Alto timore sociale!
Terrore sociale, direi.
Ultime notizie: LA STRAGE DI USTICA RESTA IMPUNITA

Mauro Bertolotto 10.01.07 19:41 | Rispondi al commento |


Il diavolo esiste...e' The dark side of de moon...o il rovescio della medaglia....l' importante e' giocarci....e avra' sempre da stare in basso!!!!

Davide Caiaffa 10.01.07 19:41 | Rispondi al commento |


Le proposte quali sono?

Partecipazione agli utili e mutuo sociale.

Io credo nell'idea della partecipazione agli utili dell'impresa da parte del personale dipendene.
Questo permetterebbe proprio quell'effetto di redistribuzione della ricchezza che si afferma nell'intervista.

Inoltre trovo valida l'idea di un mutuo sociale con il quale gli Italiani che ancora non sono propietari dell'abitazione dove vivono, potrebbero diventare proprietari.

Bisogna garantire anche il diritto alla casa rendendo impignorabile un bene primario come la prima casa.

Ma per quale mistero lo stipendio è pignorabile per un quinto ed invece la casa lo è per l'intero valore?

éer agevolare l'opera degli usurai più o meno legalizzati?

Andrea Caragnano (nessunotocchiabele) Commentatore certificato 10.01.07 19:39 | Rispondi al commento |


http://mirco.leonardo.it/blog

L'ECOLOGISTA MONETIZZATO

http://mirco.leonardo.it/blog

mirco marciasini 10.01.07 19:37 | Rispondi al commento |


L'ECOLOGISTA - MONETIZZATO

http://mirco.leonardo.it/blog
http://mirco.leonardo.it/blog
http://mirco.leonardo.it/blog

mirco marciasini 10.01.07 19:36 | Rispondi al commento |


Questo tentativo di opprimere le popolazioni mondiali e ridurle a TUBI DIGERENTI DEL
SISTEMA SPECULATIVO FALLIRA' MISERAMENTE....
..PRIMA O POI....

bob costante 10.01.07 19:35 | Rispondi al commento |


BISOGNA RIAPRIRE I CASINI!!!
BOICOTTATE PALLADIUM!!!
BISOGNA RIAPRIRE I CASINI!!!

A VOLTE BASTA COSI' POCO PER MIGLIORARE LE CONDIZIONI DI VITA DI UNA CATEGORIA PROFESSIONALE!!!

Roberto Giorgi 10.01.07 19:34 | Rispondi al commento |


L'ultimo libro Einaudi di Stiglitz è fichissimo. Basta che lo compriate nelle librerie Einaudi e non in quelle Feltrinelli, altrimenti cadete nella globalizzazione!

giordano bruno 10.01.07 19:33 | Rispondi al commento |


è un copia incolla ma non mi vergogno

Le scie chimiche sono un micidiale strumento in mano al Nuovo Ordine Mondiale. Il diabolico esecutivo segreto non mira solo alla depopulation, anche se attua una selezione attraverso virus creati in laboratorio, conflitti, varie forme di inquinamento etc., ma ad asservire l’umanità in modo da disporre di una massa di schiavi privi di qualsiasi diritto e libertà: ciascun superstite, nel futuro, sarà considerato alla stregua di instrumentum vocale, proprio come avveniva presso gli antichi Romani, anzi peggio poiché nessun padrone deciderà mai di liberare un servo. Questa massa servirà come forza-lavoro completamente soggiogata e controllata per mezzo di dispositivi elettronici e bionici. Inoltre i sopravvissuti saranno usati (in realtà già lo sono) come cavie da laboratorio per mostruosi esperimenti pseudo-scientifici. Ecco spiegato quindi per quale motivo gli Oscurati non intendono sterminare l’intera popolazione mondiale, ma “solo” sfoltirla. Quasi tutti sanno, ma fingono di non sapere o nicchiano o forviano gli interlocutori, agitando lo spauracchio dell’"effetto serra" o cianciando del protocollo di Kyoto e corbellerie simili. guardate quà
http://www.orgoneitalia.com/articolinfo/3.htm

angelo sesti 10.01.07 19:31 | Rispondi al commento |


@ Pucci la serva

PIU' CINESI PER TUTTI
-----------------------------------------------

Sono d'accordo. Anche a me capita che quando rientro tardi e incontro un cinese o un gruppo di loro, me ne stò tranquillissimo molto più che non se incontro extracomunitari di altri paesi. Anche perchè io non ho MAI incontrato un cinese ubriaco nelle ore serali. Se poi sono in treno o su un autobus e il mio vicino è un cinese mi sono accorto che non tengo neanche particolarmente d'occhio borsa e portafogli. Da questo punto di vista sono persone veramente di alto livello secondo me. Te li consiglio anche come vicini di casa.
Ciao

Almerino Dav 10.01.07 19:28 | Rispondi al commento |


volete sapere perchè le scimmie comandano,andate su internet e digitate bohemian grove(i siti in inglese sono di più e molto + esaurienti)

zuane deprai 10.01.07 19:26 | Rispondi al commento |


è REALMENTE COMPASSIONEVOLE DI PIETà dire io lavoro in un callcenter .
andate a farvi preti o meglio andate a fare caciotte nelle montagne .

paco frangiese 10.01.07 19:25 | Rispondi al commento | Discussione


Paese che vai, multinazionale che trovi

Già ad una indagine preliminare risulta evidente che dietro la guerra in Somalia si muovono i grandi interessi minerari e petroliferi della sfera d'influenza britannica. Questi interessi sono particolarmente attivi nello stato somalo del Puntland, a cavallo del Corno d'Africa tra Somalia Meridionale e Somaliland. C'è da notare che sia il Puntland che il Somaliland sono fortemente autonomi. Il primo si è dichiarato stato autonomo indipendente con governo proprio, mentre il secondo ha richiesto il riconoscimento completo dell'indipendenza. Gli etiopi hanno sostenuto le manovre secessionistiche dei due stati. Tra i motivi c'è il fatto che negli anni Settanta la Somalia iniziò una guerra rivendicando il possesso territoriale della regione etiope dell'Ogaden, così come il desiderio di Addis Abeba di procurarsi lo sbocco al mare che le fu tolto con la secessione dell'Eritrea. Nel 2005 il governo del Puntland firmò un contratto con una misteriosa impresa chiamata Consort Private Ltd., registrata alle Maldive ma guidata dagli uffici dell'avvocato inglese Anthony Black. Con quel contratto la Consort ottenne la concessione completa dei diritti minerari e petroliferi del Puntland.

CONTINUA SU:

http://svolte-epocali.blogspot.com/

Svolte Epocali 10.01.07 19:25 | Rispondi al commento |


Inoltre perché si preferisce di gran lunga lavorare con le donne in Bangladesh? Per il loro sviluppo? Si, puo essere, ma provate anche pensare a quanto è molto più controllabile una donna rispetto ad un uomo in questo Paese. Una donna sai sempre dove trovarla, e soprattutto è chiaro che non scapperà mai con i soldi o perché non riesce a restituire il prestito. E’ legata ai figlia, alla casa, al marito, alla casata.
E ancora, è ancora tutto da provare il fatto che la Grameen Bank non vuole garanzie da chi prende il prestito, e soprattutto non è cosi chiaro che non elargisca prestiti solo a chi versa in condizioni economiche veramente disastrose.
Diciamo che il Signor Yunus ha creato una grande banca, che funziona benissimo e che magari si rivolge anche ad una clientela meno abbiente rispetto alle tradizionali banche, e vende prodotti finanziari piu abbordabili anche da una fascia della popolazione medio bassa, ma non diciamo che Grameen Bank e Yunus creano la pace, diffondono il seme della pace… anche perché da che mondo è mondo, l’economia è sempre andata a braccetto con la guerra, ma mai con la pace. (4 fine)

Cesare Pastarini 10.01.07 19:25 | Rispondi al commento |


@daniele pepe
Hai ragione in pieno !!
Sono mesi che ne parlo anch'io.

TU C'HAI RAGIONE SULLE SCIE CHIMICHE, QUESTO E' UN PROBLEMA CHE HO INCONTRATO SVARIATE VOLTE NELLA MIA VITA.L'ALTRA VOLTA A PIAZZA PLEBISCITO CON LA MIA FIDANZATA ABBIAMO INCONTRATO UNA COPPIA DI AMICI,E MENTRE DISCUTEVAMO D'IMPROVVISO. SI E' SENTITA UNA PUZZA DI CANE MORTO MISTA A UNA PUZZA TIPO MOBILCHIMICA,TUTTI E QUATTRO CI GUARDAVAMO NEGLI OCCHI ACCUSANDOCI CON LO SGUARDO DI TALE SCEMPIO. MA CI SIAMO SUBITO ACCORTI CHE ERA UNA SCIA CHIMICA LASCIATA DA UN PENSIONATO,UN TIPO INSOSPETTABILE,UN FREGNETTO CHE NEL FRATTEMPO SI ERA ALLONTANATO CON LA VELOCITA' DI UN RAZZO...
SICURAMENTE ERA UN AGENTE SEGRETO AMERICANO CHE RISPONDEVA AGLI ORDINI DI BUSSSSCH !
QUESTA E' LA PROVA CHE QUESTE SCIE CHIMICHE,OLTRE A INQUINARCI,INTACCANO ANCHE I NOSTRI RAPPORTI SOCIALI !
MA LA COSA PIU' ECLATANTE MI E' CAPITATA IERI, QUANDO DI RITORNO A CASA,HO PRESO L'ASCENSORE.IO VOGLIO SAPERE CHI E' QUEL FREGNONE CHE HA LASCIATO UNA SCIA CHIMICA ALL' INTERNO DELL'ASCENSORE !
VOGLIO CHE VENGA SCOVATO IL COLPEVOLE !
BEPPE FAI URGENTEMENTE UN POST !!APPENA ENTRATO NELL'ASCENSORE SONO STATO INVESTITO DA UNA FOLATA MISTA FOGNATURA-LIQUAMI PUTREFATTI CHE MI HANNO AVVOLTO IN UN ABBRACCIO MORTALE.HO PREMUTO ASTENTO L'INTERRUTTORE DEL QUARTO PIANO,ED E' STATA LA SALITA PIU' LUNGA DELLA MIA VITA,I 60 SECONDI PIU'LUNGHI DELLA MIA VITA !
MENTRE ERO AFFLITTO DA CONATI DI VOMITO E NAUSEE DI VARIO TIPO HO AVUTO PURE LE ALLUCINAZIONI! QUANDO FINALMENTE SONO ARRIVATO AL PIANEROTTOLO,ORMAI IL MIO VISO ERA CIANOTICO,HO FATTO APPENA IN TEMPO A CHIUDERE LA PORTA,PER RESPIRARE UNA BOCCATA D'ARIA PER SALVARMI LA VITA.ED ORA, FORTUNATAMENTE SONO QUI A RACCONTARE CHE MIA TREMENDA EAPERIENZA.MA VOI CHE FATE QUESTE SCIE CHIMICHE CHE COSA VI MANGIATE,I BAMBINI MORTI CON LE SCARPE DA TENNIS AL PIEDE? OPPURE SIETE DEI CYBORG,ED AVETE UNA LOFFIONS-MACHINE INSERITA NEL CULO?

Antonio Cataldi 03.03.06 05:06

Capisc'a me


Antonio Cataldi 10.01.07 19:25 | Rispondi al commento |


Una terza considerazione che mi viene alla mente, è il fatto che noi occidentali siamo molto amanti dei grandi progetti che magari hanno risonanza mondiale, ci lasciamo affascinare moltissimo da tutto cio che gira intorno alla FAO, all’ONU, alla European Commission, all’UNICEF e a tutto il resto di queste sigle altisonanti della quale io almeno un po’ diffido, e poi ne restiamo sempre puntualmente delusi. E credo che se diamo un’occhiata da vicino a questo colosso che è la Grameen Bank, potemmo trovare mille motivi per restarne delusi.
Yunus è un bravissimo economista che ha creato un sistema bancario che non ha nulla di diverso dai nostri. Allora perché non diamo il premio Nobel a Cuccia? A Fazio? Ad un governatore qualsiasi della banca d'Italia o ad un qualsiasi direttore di una qualsiasi banca? Non c'è proprio nessuna differenza. La Grameen bank vende prodotti finanziari come una qualsiasi finanziaria italiana, mondiale... Prestiti a tasso del 10% con tasso fisso, con tasso variabile, prodotti famiglia, prodotti per le donne, e poi da restituire in tempi lunghissimi con la possibilità di un prestito per pagare il prestito precedente quando per 6 mesi consecutivi non si riesce a rifondare l'intera rata. E cosa succede? Che i tassi d'interesse però aumentano e i debitori attirati da un secondo prestito per estinguere il primo, non rierscono più a divincolarsi dalla ragnatela di rate nella quale sono schiavi, e l’organizzazione continua a vivere sugli interessi. Il sistema, basato sul rimborso settimanale di piccole somme, funziona (meno dell’1% di tasso d’insolvenza)… di fatto coloro che sono atti a riscuotre le rate dormono nella veranda della gente finche i soldi non vengono restituiti, e le insolvenze sono molte di piu, se non venissero elargiti dei secondi prestiti per estinguere i primi.
(3 segue)

Cesare Pastarini 10.01.07 19:24 | Rispondi al commento |


SANITA'. Ticket di 10 euro per ricetta.
Ennesima porcata del governo è una Tassa iniqua.
Roba da matti da una parte abbiamo Bersasi che dichiara a Ballarò che si adopererà per eliminare i costi di ricarica e d'altra la Turco lo anticipa introducendone una ben peggiore!! Cazzo il telefonino è uno stramaledettissimo LUSSO e i costi di ricarica ci possono anche stare mentre della sanità non se ne può fare a meno e questa nuova tassa farà lievitare di tantissimo i costi degli esami specialistici basilari....ecco un esempio:

Emocromo 3.31
Colesterolo totale 2.28
HDL 2.56
Trigliceridi 5.17
creatinina 2.56
Azotemia 1.70
Bilirubina tot 1.70
Bilirubina frazionata 3.40
Totale costo delle prestazioni 22.68
Ticket su ricetta 10.00
Costo al cittadino 32.68

FACCIAMO QUALCOSA QUI CI STANNO FACENDO DIVENTARE SEMPRE PIU' POVERI (specialmente noi dipendenti a cui non è concesso di evadere il fisco)
Vi giuro che stamattina quando mi hanno chiesto questi 10 euro ad impegnativa mi sono sentito DERUBATO.......10 EURO a fronte di che? di quale servizio?
Se la sanità non funziona a causa dell'incapacità della politica di individuare i responsabili e punirli questo non significa che a pagare le spese debba essere sempre pantalone!!!!
RESET----RESET-----RESET
FACCIAMO QUALCOSA
tanto questi signori dall'alto dei loro 20000 EURO al mese non sanno cosa significa vivere con 1000-1200 euro al mese e magari con qualche figlio!!!!!!!!!!
Sicuramente nostro caro ministro 10 euro a impegnativa siano sembrati assolutamente sostenibili e ha ragione considerando il suo stipendio!!!!!peccato che il resto d'italia deve campare con un ventesimo di quanto guadagna Lei

FACCIAMO QUALCOSA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

mario rossi 10.01.07 19:23 | Rispondi al commento |


L’occidente che premia un musulmano per la pace, una mossa politica non indifferente, una specie di …”beh, però anche noi riconosciamo i vostri meriti”.
Il secondo dubbio mi sorge dando un’occhiata all’attuale situazione politica interna del Bangladesh. Il Paese sta vivendo delle tensioni enormi in vista delle prossime elezioni politiche di gennaio. Il potere uscente, il Bangladesh National Party guidato da Khaleda Zia, sta cercando di ostacolare il normale svolgimento delle prossime elezioni con mosse considerate anticostituzionali dall’opposizione dell’Awami League capitanata da Sheik Ashina, che per protestare organizza periodicamente lunghi periodi di sciopero, spesso legati a manifestazioni violente, che lasciano morti e feriti lungo le strade delle maggiori città bengalesi. Per cercare di allentare le tensioni e creare un ambiente favorevole al normale svolgimento delle prossime elezioni, si è creata una commissione straniera che vede rappresentanti inglesi, americani, australiani… come osservatori esterni. Ma è chiarissimo come questa commissione sta cercando di preparare un ambiente adatto al consolidamento dei propi affari economici che ogni Stato estero porta avanti in Bangladesh. Nessuno vuole rischiare di ritrovarsi il BNP al potere, alleato con il Jamat Islam, partito di natura fondamentalista, che potrebbe creare problemi agli stranieri e ai loro businnes a bassissimo costo qui in Bangladesh. Anche per questo motivo, il premio Nobel per la pace è stato assegnato ad un personaggio piuttosto laico, che comunque viene associato alla parte piu povera del Paese, che notoriamente è quasi tutta legata all’Awami League.
(2 segue)

Cesare Pastarini 10.01.07 19:19 | Rispondi al commento |


Carissimi amici, dopo l'assegnazione del premio Nobel a Mohammad Yunus e alla sua Grameen Bank, ho cominciato ad esaminare da vicino, con l'aiuto di persone esperte del settore, le attività e i progetti della Gameen Bank e di altre organizzazioni. La cosa che mi è sembrata subito molto strana, è che tutte le organizzazioni presenti sul territorio lavorano con il microcredito per le fascie piu povere della popolazione, e che tutti poi applicano tassi d'interesse vergognosamente alti, che vanno dal 10% a picchi anche del 25% per alcune organizzazioni.
La mia idea su questo tipo di attività ha decisamente cambiato rotta, e con lei, anche la mia fiducia su questo sistema che in realtà non si rivela altro che lo sfruttamento della povertà per creare stipendi e posti di lavoro in organizzazioni create per arricchire chi gia ricco e benestante è da sempre.
Dopo l’assegnazione del Premio Nobel per la pace a Mohammed Yunus, sulla stampa italiana non ho fatto altro che trovare e leggere articoli di gran risalto e complimenti di ogni genere nei confronti di Yunus e della sua Grameen Bank. Ma conoscendo il mondo bengalese e avendo avuto modo di avvicinarmi anche ai progetti della Grameen Bank, preferisco discostarmi e dissociarmi da tutti questi complimenti che piovono infiniti.
Il primo dubbio che mi sorge, è l’assegnazione di un premio Nobel per la Pace. Avrei potuto comprendere se fosse stato insignito per l’economia, ma per la pace proprio non riesco ne a capire ne tanto meno ad accettare. Invece qui in Bangladesh questo premio lo leggiamo in modo completamente diverso. Yunus è un musulmano, proveniente da un Paese musulmano. Una persona poco ingombrante, di stampo laico, e che non riportabile alle immagini del mondo musulmano piu ortodosso sempre in lotta. In un momento storico come quello attuale dove la tensione tra Islam e occidente è fortissima, per noi occidentali era un’occasione incredibile poter assegnare un premio cosi importante ad un musulmano.
(segue)

Cesare Pastarini 10.01.07 19:17 | Rispondi al commento |


Se ho capito si puo'sintetizzare cosi':
Sono imprenditore e sono ricco,approfitto della
globalizzazione e sposto la mia produzione in
un paese povero.Ho subito vantaggi:mancanza di
regole sul lavoro,meno spese di sicurezza,bassi salari,meno tasse,no problemi per inquinamento, stesso prezzo.Tradotto:piu' guadagno.
Nel paese lasciato creo disagio sociale e
disoccupazione.
Questo hanno contestato per anni i no-global,non
per la possibilita' legittima di investire ,ma per la mancanza di regole.Potere e prostitute,travestite da giornalisti,li hanno criminalizzati per anni,confondendo milioni di sempiciotti.
Nella famosa legge "Biagi",si sono dimenticati(povere anime belle)che lo studio del professore
prevedeva prima un diverso sistema di collocamento e protezione sociale,dopo un nuovo sistema di lavoro flessibile con numerose tipologie di contratto.Sono partiti direttamente dal dopo....


giorgio pirani 10.01.07 19:12 | Rispondi al commento | Discussione


signor VINCENT MALLOY?!!!! E' sparito? sta cercando il libro di metereologia? forse non ha trovato una spiegazione scientifica? forse sul famoso libro c'è scritto che le scie di condensa dopo pochi minuti scompaiono mentre quelle chimiche rimangono a lungo? Forse sul libro non è spiegato perchè questi aerei facciano avanti ed indietro riempiendo il cielo di scie? o forse lo sta scrivendo lei il libro di metereologia? Le minchiate sono quelle che dice lei,non quelle che dico io,signor Malloy e non si permetta. Dia una spiegazione visto che si tratta di una minchiata,lo dimostri. buonasera.

daniele pepe 10.01.07 19:10 | Rispondi al commento | Discussione


volsi così colà dove si puote ciò che si vuole QUINDI lasciate ogni speranza o voi che entrate NELLE CABINE ELETTORALI

filippo russo 10.01.07 19:09 | Rispondi al commento |


Illuminante. Grande Beppe!!!

Riccardo Biffi 10.01.07 19:08 | Rispondi al commento |


Ciao Grillo,
a questo punto penso che con tutto il materiale che hai raccolto si possa aprire un museo oppure farne una sede per capoluogo. Dopo una testimonianza cosi importante sulla globalizzazione di Stiglitz è doveroso fare qualcosa, partire in qualche direzione, vistro che il blog è arrivato a tale popolarità, perchè non promuovere alcune iniziative a livello nazionale. Se tu manifesti questa volontà, molti ti seguiranno, ora lo fanno solo gli internauti, ma scendendo in piazza saranno molti di più. Qunado cominciamo?
A Presto
Lorenzo da Torino

Lorenzo Jose 10.01.07 19:00 | Rispondi al commento |


ecco,ha parlato l'esperto...allora,signor esperto ci spieghi cortesemente cos'è quella sostanza bianca lunga centinaia di metri rilasciata da questi stranoi aerei (che non sono caccia militari). ora mi raccomando mi tiri fuori la storiella della scia di condensa che so bene come funziona e non è questo il caso....prego,mi illustri....grazie.

daniele pepe 10.01.07 18:57 | Rispondi al commento |


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

L’ ARCHIVIO RAI E ORAMAI DIGITALIZZATO.

TEORICAMENTE DISPONIBILE VIA INTERNET!!.

E’ NOSTRO, PAGATO CON IL CANONE, CON LE TASSE E LA PUBBLICITA’ CHE TOCCA SORBIRCI.

ARCHIVIO RAI LIBERO SU INTERNET?

Clicca e leggi.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Emanuele Carri 10.01.07 18:57 | Rispondi al commento |


La cosa comica è che queste interviste non dovrebbero essere veicolate da comici.
Si potrebbe pensare di essere in un paese alla rovescia o che la parola comico abbia anche altri significati.

Quanto da te proposto oggi, caro Beppe, e cari fruitori, è l'estrema sintesi di quel che il Premio Nobel Stiglitz teorizza da un po' di anni.

Ho studiato come testo universitario "La globalizzazione e i suoi oppositori" x un esame di economia, e trovo quanto ivi descritto, e nell'intervista riportato, di estrema lucidità e brillantezza per spiegare i movimenti di massa "no-global".

QUESTA globalizzazione non piace. Apre mercati deboli a speculazioni concorrenziali e monetarie, aumentando tensioni sociali e indebitando intere nazioni.

La globalizzazione in se,invece, potrebbe essere un grandissimo strumento per un nuovo benessere mondiale.

Vi consiglio di leggerlo. e per chi vuole capire come vanno le cose in concreto può fare il paio con il libro di Muhammad Yunus,il cosiddetto Banchiere dei Poveri, neo-Nobel.

Grande Beppe:

- ti spacci per un comico
- utilizzi tecnologia di rete
- veicoli informazioni in rete

ivan sessa Commentatore certificato 10.01.07 18:56 | Rispondi al commento |


----- dall'intervista ---------
"...Infine, vi è una spinta a riformare il FMI stesso, con qualche esito positivo. Nel suo meeting di settembre a Singapore, il FMI ha ammesso i difetti nella sua gestione (benché esso abbia pesantemente criticato il modo in cui i Paesi in via di sviluppo vengono governati), e ha concesso un maggior potere di voto a quattro dei Paesi meno rappresentati nell’istituzione. Ma alcuni dei difetti più gravi permangono: gli USA sono gli unici ad avere potere di veto, il modo in cui il suo Capo è scelto non segue quei criteri di democrazia che noi diamo per acquisiti nei nostri Paesi, ed ancora non è conforme ai principi di trasparenza che sono accettati negli Stati Uniti, in Svezia e in altre democrazie..."
--------------------------------
Uno che scrive così è scemo o stronzo!
Come si fa a sostenere in una riga un cosa e nella successiva il contrario?
"Il FMI criticato il modo in cui i Paesi in via di sviluppo vengono governati", poi dice, anche se "non lo dice", che in pratica sono gli USA con le loro scelte (anche militari aggiungo) che li governano. Li chiama difetti...
Ruffiano al soldo di questo capitalismo criminale.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 10.01.07 18:56 | Rispondi al commento | Discussione


Gli Stati Uniti dalla Falsità stanno portando l'intero mondo al punto di non ritorno.Un cittadino Europeo che vorrà volare negli Stati Uniti senza Libertà e,comprare un biglietto tramite computer,la sua carta di credito e le sue e-mail potranno essere controllate(spiate)dagli organi Federali e depositate.Quando arriverai negli USA dovrai lasciare tutte e 10 le tue impronte...meno male che siamo alleati!GliUSA per prendere 3 terroristi bombardano un intero villaggio forse ne hanno "beccato"1 di sicuro hanno ammazzato 30 civili.Dove sono i Super-Uomini delle Super Squadre Speciali (che si vedono nei film e nei documentari)le Bombe-Inteligenti,i Super-Satelliti,la Super Tecnologia Americana?Quando sanno solo bombardare,a chi coglio coglio e levateve a sotto!E le politiche ambientali?se sono quelle decise a Kyoto...Quelle economiche?Dio ci scampi dalla Banca Mondiale e dal FMI. Tutti gli Imperi prima o poi cadono trascinandosi con se tutte le colonie.Questo è un Impero Globale....ma ci siamo fatti bene i conti....ci conviene?

sasi kant 10.01.07 18:54 | Rispondi al commento |


Che fare? Questo è il problema.
Lasciar fare ai nostri governanti?
Interferire?
Come?
Sono davvero pessimista, se per riforme si intende la riduzione dei diritti sociali, se per libere elezioni si intende la porcata di Calderoli che nessuno mai cambierà nella sostanza.
Forse bisogna andare oltre i partiti, costruendo un movimento di cittadini e mandandoli tutti a casa, forse, ma non so.

ANTONIO CAPUTO 10.01.07 18:53 | Rispondi al commento |


Ma piantatela con 'sta minchiata delle scie chimiche e leggetevi, invece, un bel libro di Meteorologia per capire di cosa si tratta.

Vincent Malloy 10.01.07 18:52 | Rispondi al commento | Discussione


In alcuni post giorni fa leggevo che volevate la Meritocrazia.
Il precariato è sinonimo di meritocrazia, se lavori bene ti rinnovano il contratto, altrimenti te ne vai a casa.
Poi una impresa se assume un precario e questo si dimostra particolarmente valido lo assume a tempo indeterminato per non farselo scappare.
Di che vi lamentate?

Paolo Rossi 10.01.07 18:51 | Rispondi al commento | Discussione


La saponetta secondo l'autore, è stata realizzata dal grasso del vice premier italiano Silvio Berlusconi.

PER VEDERE IL SAPONE "mani pulite"

clicca sul mio nome e vai all'home page

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 10.01.07 18:50 | Rispondi al commento |


questo pomeriggio i cieli di Roma erano pieni di SCIE CHIMICHE....era un via vai di aerei (simili a quelli di linea ma senza insegne) che rilasciavano chissà cosa dietro di sè....qualcuno intervenga...che stanno facendo alle spalle degli ignari cittadini?

Daniele Pepe 10.01.07 18:48 | Rispondi al commento |


grazie beppe per l'intervista. Sarà interessante leggere il libro. In questi ultimi giorni sentiamo le notizie catastrofiche sul clima e vien da chiedersi cosa aspettiamo ancora a fare qualcosa. Qualche tempo fa - mi pare - segnalai il sito del programma Passive-On, un progetto per la promozione di case passive nei climi caldi. Nonostante ancora documenti ufficiali della ricerca non siano stati pubblicati, sul sito www.passive-on.org alla sezione documenti, sono stati resi disponibili per il download alcuni documenti intermedi, in inglese, molto interessanti da leggere.
La questione dell'energia è una questione cruciale per il governo del mondo e determina gli equilibri (anzi squilibri) economici che ben conosciamo. Poter fare a meno di certe fonti o ridurne il consumo sarà fondamentale per la nostra sopravvivenza su questa terra. Certo è che bisogna iniziare. Cambiare i metodi costruttivi delle case è un punto di partenza e lo si può fare, anche in Italia (basti pensare al progetto Casaclima a Bolzano).

Antonella T. Commentatore certificato 10.01.07 18:47 | Rispondi al commento |


Il lavoro precario è diventato l'incubo di noi italiani,e lo è davvero!!!Il problema ancora non ci si presenta in tutta la sua drammaticità,perchè i precari di oggi sono ragazzi giovani,ma noi giovani che ci accontentiamo di 900 euro al mese per rispondere a un call center 8 ore al giorno,oppure ci accontentiamo di lavorare qualche sera nei pub magari anche in nero,fra 20 anni saremo 40enni o 50enni in cerca di lavoro che non c'è!saremo una società di barboni!!!Chi ha accettato il lavoro precario?chi lo ha voluto?Io no,io sono una giovane che è stata costretta ad aprire la partita iva perchè la mia società non assume a tempo indeterminato e premetto che io lavoro da quasi 7 anni!!!!ma chi ha chiesto i contratti precari?noi giovani assolutamente no.magari fra i lettori del blog c'è qualche str@@@@ che fa questi contratti o li difende.
Poveri noi giovani futuri barboni

michela maggio 10.01.07 18:37 | Rispondi al commento |


Non saremo povero,ma barboni

michela maggio 10.01.07 18:36 | Rispondi al commento |


Mi rivolgo al caro prodi ed anche al governo precedente vorrei sapere perche' noi giovani siamo obbligati a dare il nostro tfr ai sistemi pensionisti privati.
Perche' avete fatto una legge che obbliga i giovani a mettere i soldi nel previdenza privata.
Perche' non abbiamo il diritto di decidere ma siete voi che decidete per noi...
Ci avete forse chiesto qualcosa?
ci avete interpellati?
Parlate sempre del nostro futuro,la realta' e' grazie a voi fra 30 anni saremo poveri .

a.tamagnini 10.01.07 18:34 | Rispondi al commento |


Sono pienamente d'accordo con il premio nobel Joseph Stiglitz.il fatto, purtroppo, è che in italia e nel resto del nostro occidente industrializzato non c'é più spazio per le voci libere e dissidenti rispetto ad un modo di pensare che vede nel libero mercato e parimenti nell'esaltazione della flessibilità la risoluzione dei mali del mondo e l'orizzonte del nostro futuro.Non ci dobbiamo arrendere all'inevitabile prospettiva che ci vuole tutti più o meno precari,tutti schiacciati dal mercato e dai suoi meccanismi.Occorre dire chiaramente alla sinistra che non ci piace il suo modo di governare lontano dagli interessi delle classi sociali che ella pretende di rappresntare.I DS dovrebbero recuperare gli insegnamenti di un loro grande leader:Enrico Berlinguer.Egli fu un profeta dei nostri giorni quando sollevò il problema del rapporto tra etica e politica richiamando tutti ad una austerità nei comportamenti pubblici e privati.

oronzo valente 10.01.07 18:33 | Rispondi al commento |


Il lavoro precario è diventato l'incubo di noi italiani,e lo è davvero!!!Il problema ancora non ci si presenta in tutta la sua drammaticità,perchè i precari di oggi sono ragazzi giovani,ma noi giovani che ci accontentiamo di 900 euro al mese per rispondere a un call center 8 ore al giorno,oppure ci accontentiamo di lavorare qualche sera nei pub magari anche in nero,fra 20 anni saremo 40enni o 50enni in cerca di lavoro che non c'è!saremo una società di barboni!!!Chi ha accettato il lavoro precario?chi lo ha voluto?Io no,io sono una giovane che è stata costretta ad aprire la partita iva perchè la mia società non assume a tempo indeterminato e premetto che io lavoro da quasi 7 anni!!!!ma chi ha chiesto i contratti precari?noi giovani assolutamente no.magari fra i lettori del blog c'è qualche str@@@@ che fa questi contratti o li difende.
Poveri noi giovani futuri barboni

michela maggio 10.01.07 18:32 | Rispondi al commento |


Grillini che fate gli scettici sulla intervista, e parlate di fantascienza, dite la verità : NON AVETE CAPITO UN TUBO, nonostante il pensiero sia espresso chiaramente. Vi ricordate (se lo avete studiato il pensiero di Adam Smith? non credo; e non c'è niente di male, io l'ho studiato e non lo ricordo, faro' la fatica di riguardarmelo, fate un po' un sforzo per capire anche voi, dire parolacce contro gli americani, non vi porta lontano, e se restiamo ignoranti, QUESTI CI FREGANO MEGLIO! I NOSTRI NEMICI
Li abbiamo in casa, tra quei politici ignoranti quanto e più di noi, che pretendono di decidere che IL MEGLIO PER LORO STESSI, COINCIDE COL MEGLIO PER NOI.

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 10.01.07 18:31 | Rispondi al commento |


L' FMI
Fondo monetario internazionale.
A quale istituzione pubblica fa riferimento, l'ONU?
Un istituto di credito mondiale PRIVATO? Nooooo...

simeone camporese 10.01.07 18:30 | Rispondi al commento |


Ohi ohi ohi!!! E ci voleva Joseph Stiglitz per farci 'ste rivelazioni...
Viaggiano i Nobel dell'economia, di pianeta in pianeta, e di tanto in tanto scendono sulla terra, trovano certe "sorprese"...
Certo ce ne vuole di tempo per leggerselo tutto Marx, e meno male che adesso c'è il copia e incolla, così pure il professorino fa bella figura.
Ma dove cazzo viveva fino a oggi???
La scoperta di cambiare più posti di lavoro in vita è rivoluzionaria... e che mi cambia se lo stesso lavoro lo faccio a nord o a sud, a meno che non si parli di tipo di lavoro, ma forse per questo il modello d'istruzione USA prevede poca cultura generale e molta specializzazione, come si sta cercando d'imporre da noi: a vent'anni laureati, sa che sapienza!. Così se conosci una cosa sola sarai costretto a stare sotto ricatto del padrone? L'assicurazione sarebbe l'ultimo dei problemi.
Caro vecchio Karletto, tutto previsto 150anni prima.
Una delle cose più significative manca al post: se gli argentini aspettavano le scelte governative stavano sotto terra, mentre gli operai (perché l'economia che produce è quella solidale e redistributiva) si riappropriarono dopo lunghe e faticose lotte di fabbriche chiuse dopo che i padroni erano scappati col malloppo, e le hanno fatte funzionare da soli e bene.
Nonostante l'ostruzionismo degli allineati USA.
La prossima volta referendiamo per dare il Nobel a portiere delle case popolari, quello ne sa di più, e pure prima.
Tanto per far finta di niente, pure oggi gli americanucci hanno bombardato la Somalia: niente a che vedere con il modello economico attuale???

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 10.01.07 18:28 | Rispondi al commento | Discussione


Buongiorno,

non ho ancora letto ma sembra già che questa sia informazione più obiettiva...
Grazie, leggo subito.

Buon lavoro ;-)

Luca Rosso 10.01.07 18:27 | Rispondi al commento |


eolo o'soffiatore non dire stron... guarda quà:
http://www.sciechimiche.org/informazioni_scie_chimiche/cosa_sono_le_scie_chimiche.html

angelo sesti 10.01.07 18:24 | Rispondi al commento |


Sfortunatamente, ciò che asserisce il professore non giunge nuovo alle nostre orecchie, come non rappresenta una novità la mancanza di politiche finalizzate alla loro risoluzione. Oggi tutti i tg strombazzavano in pompa magna l'assoluta necessità di ricorrere all'energia nucleare per poter colmare il gap energetico che fiacca la nostra economia, e tutto ciò avveniva in contemporanea con l'ammonimento da parte dell'UE all'Italia, del forte ritardo che accusiamo in termini di energie rinnovabili. Sorge spontanea la domanda, se le politiche energetiche italiane sembrano stare a cuore solo ad una persona come Beppe Grillo, che da semplice comico come in maniera molto riduttiva ama definirsi, siamo veramente alla babele della ragione. Le ragioni della sua comicità nascono dalle battaglie che ciascuno di noi non vuole intraprendere. Non posso che augurare ogni bene al comico, o presunto tale, Beppe Grillo, con la speranza che le risate amare che sa regalarci possano rappresentare il torpore che seguirà al risveglio delle nostre coscienze.

Grazie di cuore Beppe.

bruno motzo Commentatore certificato 10.01.07 18:23 | Rispondi al commento |


Poi dicono che sono antiAmericano...non è vero, sono loro che sono antiPlanetari...

Stronzi americani di merda!!!

Francesco Casamassima 10.01.07 18:17 | Rispondi al commento |


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

L’ ARCHIVIO RAI E ORAMAI DIGITALIZZATO.

TEORICAMENTE DISPONIBILE VIA INTERNET!!.

E’ NOSTRO, PAGATO CON IL CANONE, CON LE TASSE E LA PUBBLICITA’ CHE TOCCA SORBIRCI.

ARCHIVIO RAI LIBERO SU INTERNET?

Clicca e leggi.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Emanuele Carri 10.01.07 18:12 | Rispondi al commento |


SE VOLETE ESSERE SEMPRE INFORMATI SENZA PERDERE TEMPO IN ESTENUANTI RICERCHE IN INTERNET VISITATE

www.risorsetiche.it

RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA DI NOTIZIE SEMPRE FRESCHE ED UTILI PER UNA PANORAMICA INTERNAZIONALE COMPLETA DI INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Elisa Currino 10.01.07 18:11 | Rispondi al commento |


IL TERZO INCOMODO L'FMI-LA BANCA-LO STROZZINO!
Filosofeggiare su ricchezza e povertà ed eventuali etiche contrastano sempre con l'egemonia del potere contabile (dare/avere).

simeone camporese 10.01.07 17:57 | Rispondi al commento |


Ho letto con attenzione l'intervista e, pur condividendo totalmente i concetti fondamentali di solidarietà, di sviluppo economico-sociale, rimango dell'opinione che si tratta di pura fantascienza. Oramai questo perverso meccanismo socio-politico-economico è parte integrante del nostro sistema di vita. Per nostro intendo di quella parte del mondo cosidetta sviluppata che rappresenta la minoranza del pianeta.
Solo una rivoluzione ... e non culturale che a nulla porterebbe ... potrebbe cambiare la rotta di questo finto progresso. Ma una rivoluzione, se a lungo termine può portare dei benefici , a breve crea disastri. Parlo forse in maniera troppo semplicistica ... ma volgio esser chiaro.
Urliamo tutti, tutti ne siamo convinti ... via il petrolio. Magari non fosse mai esistito ... è un conto. Ma ora? Le decine di migliaia di persone che lavorano nel suo ambito cosa farannoper campare? Non parlo dei manageramministratoripolitici corrotti ma di operai legari al settore petrolifero, meccanico, metalmeccanico, della plastica. Il termine che si potrebbe usare è RIQUALIFICARE. Ma gli impianti, le macchine possono esser riqualificate. Un uomo di 50 anni, al quale ne mancano ancora 20 per andare in pensione che fà?
I soliti manager lo manderebbero a casa perchè per loro sarebbe più conveniente investire su di una forza lavoro più giovane e psicologicamente più gestibile (infatto di orari e stipendi).
Vorrei dire molto altro ma ho finito i caratteri. Cmq, scusate il mio pessimismo, io ci credo sempre. Vai Beppe, continua così. Facciamolo almeno per i nostri nipoti ... ma forse anche loro sarano lì a acombattere ancora le nostre battaglie

alessandro moscatelli 10.01.07 17:57 | Rispondi al commento |


@@@

"La globalizzazione è stata usata come scusa per indebolire la protezione sociale".

Sta a vedere che Joseph Stiglitz è un comunista e,non lo sa.
Joseph

joseph pane 10.01.07 17:56 | Rispondi al commento | Discussione


la fine VERGOGNOSA di Ustica...
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/01_Gennaio/10/ustica.shtml

max ferri 10.01.07 17:55 | Rispondi al commento |


grillo è onesto e parla di tutto e non censura!!!!

marco melli 10.01.07 17:47 | Rispondi al commento |


Primo

alessandro moscatelli 10.01.07 17:43 | Rispondi al commento |


Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico.

 

Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/414.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Il patto col diavolo, di Joseph E. Stiglitz:

» morire per 50 centesimi... da ilKuda - www.kuda.tk
questa è una storia triste. Johny era un ragazzo di Haina, uno dei tanti bambini nati e cresciuti nelle baraccopoli che non sono riusciti ad uscirne. La famiglia, povera e disastrata, non gli ha mai permesso di frequentare una scuola. Era iscritto alla... [Leggi]

11.01.07 16:17