Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'esercito delle dodici scimmie


dodici_scimmie.jpg

Il corpo elettorale non è fatto da cinquanta milioni di italiani. E’ formato da una dozzina di persone. I capi di partito. Un gruppetto di individui che senza una ragione apparente, ma grazie a una legge indecente, ha deciso chi deve rappresentare gli elettori. E chi deve fare il ministro. O il sottosegretario. Prodi, Rutelli, Casini, Berlusconi, Bertinotti, Pecoraro Scanio, Diliberto, Di Pietro, Fini, Bossi, Pannella, D’Alema. Gli altri mancia.
La democrazia è morta. In parlamento siedono amici, parenti, mogli, amanti, lacché, sodali, avvocati. Tutta roba loro. Tutti con chiamata diretta. Tutti con la vocazione.
Prima delle elezioni il centrosinistra voleva salire sull’Aventino. Adesso sta benone a Montecitorio. Tutti hanno fatto una scorpacciata di maiale. La legge porcata è buona, tanto buona, irresistibile dopo averla assaggiata.
Ora si parla di referendum per una nuova legge elettorale. Si ammicca (Amato), consiglia (Napolitano), converge (Berlusconidalema), proclama (Prodi), minaccia (Bossi). Un teatrino indegno. Che proseguirà nella reggia di Caserta. La legge elettorale va abolita e ripristinata quella precedente. Che consentiva di scegliere il candidato. Dopo. Solo dopo, si potrà discutere su come migliorarla. Se una legge può dirsi illegittima, l’attuale legge elettorale lo è. Il Parlamento è fatto dalle segreterie di partito. Questo governo è stato eletto per cancellare questa porcata. Non per discuterla con gli allevatori di porci. C’è stato un golpe. Tutti lo sanno. Nessuno dei partiti lo ha subito. Solo gli italiani.

9 Gen 2007, 22:57 | Scrivi | Commenti (1240) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Oggi 16/9/07 in qualche convegno della sinistra L'ONOREVOLE Fassino ha così sentenziato (riferendosi ai 300.000 Vaffanculisti): vogliono eliminare i partiti, l'espressione più alta della democrazia diretta! ERRORE Onorevole Fassino!I partiti sono dei contenitori ed è il loro contenuto ad essere espressione di democrazia. Quando però il contenuto è marcio lo si butta. Voi "ONOREVOLI" espressione più alta della cultura italiana,esempi di altruismo dedicato ai cittadini, rappresentanti della volontà popolare, amministratori sagaci del bene comune,incorruttibili e onesti siete il contenuto!!!
Non sarà sufficiente un Vaffanculo day? Beh siatene certi, o ve ne andate o ne seguiranno altri 1000.

umberto da torino 17.09.07 00:21| 
 |
Rispondi al commento

leggendo le biografie si impara che bertinotti non hs mai lavorato e d'alema anche e ecc. sarebbe interessante fare una ricerca organica di chi ha fatto della politica un lavoro. cosa può esprimere uno che non ha mai dato prova delle capacità se non nelle segreterie congressi riunioni ecc.
o la politica è un lavoro a tempo pieno per tutta la vita e magari ereditabile ( vedi figli di deputati senatori segretari sindacali ecc.)

emilio bianco 01.05.07 12:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao, io mi son sempre chiesto: ma Grillo, invece di dedicarsi a 'sto blog e a questioni ambientali che prese da dove le prende lui, vista la classe politica e dirigenziale italiana, risultano giusto un pour parler, non potrebbe cercare un bel professore univeristario di diritto che insieme a un team elabora una struttura statale meno ridicola di quella attuale. Con 150 deputati e 100 senatori in meno, con autonomie locali con compiti più precisi che eliminino sovraposizioni di responsabilità. E già che ci siamo con una legge elettorale non illecita come quella attuale. Poi si fa un bel referendum e stiamo vedere se anche questa volta i nostri "rappresentanti" non li cagheranno come non han cagato precedenti referendum

Boero Andrea 24.03.07 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Distratti dai tanti TG, reality, soap, e scandali non ci siamo accorti che ci hanno sottratto qualcosa, "Il DIRITTO" , forse se ne accorgerà il Giudice Henry John Woodcook che pensava di avere il diritto di indagare anche su nomi eccellenti...
Il "Diritto" in realtà c'è, ma lo hanno messo da parte, e adesso dorme, anzi, rantola..., e non riesce più a svegliarsi…

Ma un esimio professore,
assistito dai suoi Prodi,
sta tentando di curarlo, e,
per dargli areazione,
con decreti e finanziarie,
sta facendo confusione;

"A che Prò" dice qualcuno:
"Siamo già alla situazione
che ci vuol l’aereatore"?

Nella culla del “Diritto”
può succedere di tutto,
può accadere, soprattutto,
che il “Diritto” si addormenti...
E’ la prima conseguenza,
dell’oblio delle menti;

Può avvenire addirittura,
che il diritto sia assopito,
perché, ito in trattoria,
ha mangiato, poi bevuto
è si è tutto instupidito;

Può accadere, ed è più grave,
che il “Diritto” si è drogato,
perché, andato in discoteca,
non sa più cosa ha fumato;

Te né accorgi se, tapino,
ti rivolgi al Tribunale,
e la Tua controparte,
vale un po’ più del normale!

Può accadere, ed è il mio caso,
che i suoi amministratori,
il “Diritto” l’han sedato
per non fargli aver dolori,
e non sentono ragioni:

"Non si può destare in fretta",
ci sarebbero problemi, e,
per non farlo svegliare,
mandan “Tutto” in Cassazione;

Chi ci perde, sia ben chiaro,
è il sig. “Contribuente”,
perché al giudice “Garante”,
non accade proprio niente...
ma le spese di giustizia,
sono gonfie a dismisura
e la gente per le strade
ogni giorno ha più paura.

Forse è il caso di svegliarLo,
sto diritto che è sopito,
che, da quando è in fin di vita,
si approfitta a menadito...

Il timore è che qualcuno,
“Mi consenta” l’espressione,
più di altri intelligente,
con la scusa che è di moda
parleggiar di “EUTANASIA”,
porti via il respiratore
e poi dica: “COSI’ SIA”!

www.luigiiovino.

Luigi Iovino Commentatore in marcia al V2day 23.03.07 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo con tutti voi, ma mi chiedo, la critica (giusta) al governo Prodi se porta ad un nuovo governo berlusconi non è sconsigliabile e terribile nello stesso tempo.
Ho il terrore che il centro destra possa vincere alle prossime elezioni!!!

Beppe sei "pazzesco", nella tua onesta intellettuale.

Corrado Dominelli 20.03.07 16:48| 
 |
Rispondi al commento

LA CADUTA DI PRODI
Io non sono una politica, anzi ho sempre e solo lavorato e molto, ed ancora lo sto facendo! La mia vuol essere solo una esplicita affermazione e cioè: tutti questi signori della sinistra, hanno criticato, criticato e solamente stracriticato il governo precedente, e questa comunque è la "magra" figura che hanno fatto in questi pochi mesi.Io dal mio canto, sinceramente con questi o con quelli, la mia situazione non è cambiata affatto, solo una cosa che devo pagare più tasse ed essendo proprietaria di una casa costruita e strasudata assieme alla mia famiglia, mi devo sentire una previlegiata e una super tassata, come invece loro stessi sono stati e si provilegiano di tantissime cose, e le vengono a togliere solo a noi (perchè come me sono messi in tanti). Cè una mia amica che è nella mia stessa situazione, è da sola con un figlio, e sta cercando lavoro (diplomata, seria e bravissima), ma per il solo fatto che suo padre le ha lasciato un appartamentino, è una grande privilegiata e quindi per avere un lavoro le passano davanti tutti i "non privilegiati" e sappiamo tutti di chi parlo....extra ecc.....Bhe io non capisco perchè quello che ho lò guadagnato onestamente e con tanti sacrifici lo stò ancora pagando e più sono onesta e più (tanto peggior come ora) devo pagare per altri...Bho sarà..ma io non la trovo affatto giusta e sinceramente questo governo non mi piace per nulla e non piace a tanta gente che conosco e che sono della stessa corrente..a me ha deluso tantissimo...con chiacchere e farina non s'impastano le frittelle......
Un bacione e spero ti verrò a vedere spero (di trovare i biglietti) a Bologna.
Da chi apprezza e ti vuole bene, un mega ciao Beppe, e cmq sei sempre l'unico che dice le cose come stanno! Tvb Nadia

Nadia Crepaldi 27.02.07 11:39| 
 |
Rispondi al commento

ehehehehe, ho sbagliato tutto!!! ho scritto quattro scemenze sull'oligarchia commentando LA REPUBBLICA FONDATA SULLE BALLE...ed invece avrei dovuto metterlo qui!!! pasienza, beppe volevo solo commentare il tuo lavoro con una battuta: SEI L'UNICO CHE DICE VERITA IN ITALIA!!! ti rendi conto di essere come rocco siffredi in un locale x lesbiche???? inappropiato!!!!!!

salvatore leone 26.02.07 09:59| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe , noi residiamo in corsica da ormai 18 anni , ma quello che si vede da l esterno e ancora peggio !!! il quadro politico italiano e spezzatto in due e non si capisce piu un cazzo !!
esempio ( il Nanetto che adesso e nel centro destra, prima facceva affari con craxi che era socialista !! mastella vecchia democrazia cristiana ora sta con Il Mortadella!! Sgarbi che stava con il nanetto ora si dirigge verso la sinistra !!!!!!! haaaaaaaaaa mi scoppia la testa ma ti rendi conto io sonno diventato magiorenne gia da due anni , e gia non riesco piu a seguire tutti questi ladri! E se Questi ladri riesconno a confondere la gente loro vinceranno!!! e non dobiamo permettere tutto cio , perche sonno nostri dipendenti e se si voglionno difendere ,alora che faccianno un sindacatto per i parlamentar ladri!!

(scusami per gli errori,ma dopo tutti questi anni ho preferitto anche dimenticare l italiano)

ciao ciao e buon lavoro liberte fraternité egalité un caz..

FILIPPO DE CARLO (le professeur) Commentatore certificato 21.02.07 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è che dire, i nostri cari politici sono davvero fatti della stessa pasta, siano di destra, sinistra o centro: per arrivare da qualche parte promettono mari e monti, una volta arrivati se la godono senza più muovere un dito. Questa legge è la più assurda che abbia mai visto, dopo quelle del portatore nano "ad personam". Ma da chi ci dovremmo sentir rappresentati noi italiani? C'è qualcuno tra questi signori che rispecchi anche in minima parte tutti noi, che abbia o almeno conosca i nostri piccoli problemi quotidiani? Quanti italiani ha consultato Mastella prima di fare la sua legge sull'indulto? Perchè prima di fare delle leggi non ricorrono a sondaggi per vedere se stanno facendo qualcosa di utile? O gli basta il parere di lacchè e portaborse? E' ora di dire basta a tutto questo, è ora per noi italiani di scegliere personalmente i nostri rappresentanti a Montecitorio! I politici dovrebbero essere coloro che ci rappresentano, che ci tutelano, che ci aiutano a vivere meglio, non dei succhiasoldi menefreghisti! Se è vero che noi siamo i datori di lavoro e loro i dipendenti, perchè non mandiamo loro una bella lettera di licenziamento e non li rispediamo subito a casa (non senza aver prima ottenuto un bel risarcimento dei soldi che hanno intascato da noi in questi ultimi anni)?

Fabrizio Ronzitti 13.02.07 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma secondo voi perché non vengono represse prima attraverso censure e poi attraverso la galera le voci e gli attori (meglio definiti "cittadini") che parlano di secessione in un'Italia che disprezza, attraverso la Costituzione, tali ideologie!

Io non voglio che tali ideologie, fanatismo di una cultura moderata che ormai è in via di estinzione, vengano addirittura rappresentate nel Parlamento Italiano! Ma per dare voci a chi??? Ma non vi sembra incoerente dare voce addirittura in Parlamento coloro che vogliono e vorrebbero vedere diviso il nostro Paese? Ma non vi sembra un reato pagare gli stipendi di questi signori con i soldi di tutto il Poolo??? Io non voglio che una parte delle tasse che pago vadano nelle tasche di questi signori!!!, ...dato che vogliono vedere l'Italia divisa, allora lo stipendio se lo debbono racimolare con una colletta tra di loro! Io non voglio più vedere nel MIO Parlamento rappresentanze politiche di gente che odia il SUD, ...gente che vuole dividere l'italia. Non voglio più vedere politici in Parlamento (pagati dalle tasche degli italiani) che poi si ritrovano in Svizzera a cantare canzoni secessioniste contro lo stato e contro la Bandiera (compresi 5 ministri del vecchio Governo)! Le leggi esistono; applichiamole! L'Italia è una ed indivisibile; chi la vuole dividere DEVE andare in GALERA!, e che non mi si venga a dire che la "secessione" è cosa diversa dal "dividere" nel senso con cui mi sono spiegato in questa lettera.

Facciamo un Referendum serio: Galera con rito abbreviato per tutti coloro che hanno ideologie secessioniste, che dicono di voler bruciare la Bandiera e mandano sempre in onda nei loro congressi altre canzoni al posto dell'Inno di Mameli. Via dal parlamento queste rappresentanze politiche.

...Scommettete che vinceremmo al 90%???

Gabriele Cataldi 10.02.07 21:12| 
 |
Rispondi al commento


E questi sono i migliori!

Si parla tanto ed a sproposito, di inquinamento globale dell’ambiente dovuto a questo o a quello, ma in concreto che cosa si fa? Poco o nulla.
I Comuni sono in rivolta perché nella Finanziaria sono stati tagliati i contributi dello Stato. ma hanno limitato le spese, in particolare quelle non strettamente necessarie? A me pare di no, anche se i Sindaci piangono.
Una constatazione alla portata di tutti: quante Las Vegas sfavillanti di luci abbiamo in Italia, che in occasione del Natale hanno sfoggiato faraoniche illuminazioni delle strade cittadine?
Ancora: gli addobbi chi li ha pagati? L’energia elettrica utilizzata è quella “succhiata” dalla rete di illuminazione cittadina (altra scorrettezza legislativa). E alla fine chi paga: il Comune, ma il Comune siamo noi e quelli sono soldi sottratti ad opere molto più importanti; sono soldi spesi male perché si aumenta lo spreco di energia, si aumenta l’inquinamento luminoso notturno-
E i vertici? Stanno a guardare, si limitano a litigare fra loro ignorando i veri problemi degli italiani; e intanto così facendo, aumentano gli introiti delle tasse sui consumi, quindi nuove risorse e paga il cittadino.
Certo è più facile e spedito aumentare l’affrancatura delle lettere che studiare a fondo il problema del malfunzionamento delle Poste italiane trasformate in supermercati in cui trovi libri, gadget vari, aspirapolvere, etc.
Qualche tempo fa ho sentito dire alla televisione, altro carrozzone, “Non abbiamo aumentato le tasse…” è vero perché ne hanno imposte di nuove tanto inutili quanto assurde (vedi il bollino blu).
E questi sono i migliori! Per non parlare del vergognoso continuo aumento dei carburanti, ormai faccenda incontrollabile e in balìa delle multinazionali, della preoccupante inefficienza delle ferrovie e dei trasporti pubblici (vedi Alitalia), del continuo vessatorio trattamento della Sanità Nazionale con i suoi tempi biblici di attesa (ma se vai a pagamento sei immediatame

Pio Emilio Strada 07.02.07 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, penso che tutto è difficile quando sei da solo a combattere: la storia ha rimasto tracce ben visibili. Non invitate continuamente Beppe a candidarsi per risolvere i nostri problemi ma scendiamo tutti in piazza, saremo piu' forti e sicuramente vincenti. Sono sicuro che quando verrà eletto lo lasceremo da solo perchè saremo impegnati a vedere il Milan o l'Inter (cosa piu' importante).
Iniziamo invece a proporre dei referendum che cautelino la nostra vita e il futuro dei ns figli, ad esempio: il politico dovrà raggiungere gli obiettivi che si prefigge durante la campagna elettorale, se non li raggiunge, e qui aggiungerei a quello che ha detto Beppe, calcio in culo e risarcimento danni. Secondo Voi quanti di loro si candiderebbero? Penso in pochi.
Forse mi giudicherete male ma penso sia l'unico passo da intraprendere, se no, facciamo anche noi politica come le 12 scimmie.
ciao a tutti

luigi raiola Commentatore certificato 01.02.07 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Prima Parte

L'Italia è una terra d'ingiustizie, il mondo lo è altrettanto.
Sapete perchè certa gente diventa isterica, o impazzisce?PERCHE' NON PUO' PARLARE.
Non ha il diritto di dire quel che vuole al pubblico, di esprimersi.Quindi ecco che Internet diventa una sorta di pulpito, dal quale, attraverso Blog e Forum, ognuno può dire (quasi) liberamente cio che pensa, ma il pulpito non dev'essere solo Internet.
Una libertà che rischia di venir violata, visto che, a quanto pare, si vuole tappare la bocca al popolo, tramite la chiusura dei Blog ai semplici cittadini come me, che si vedono togliere la libertà di pensiero!
Che comunismo è se possono parlare solo i potenti, chi ci governa?
Che libertà c'è se può parlare solo Berlusconi?
Che chiesa c'è in Italia, dove ogni persona deve per suo diritto esprimere la propria opinione, visto che chiesa è un termine di derivazione greca che indica "adunanza di persone, insieme di persone" dove ognuno dovrebbe esprimersi liberamente, invece parlano solo papi e preti?
Dov'è finita quella canzone famosa che dice:

"LA LIBERTA NON E' STAR SOPRA UN ALBERO;
NON E' NEANCHE IL VOLO DI UN MOSCONE;
LA LIBERTA' NON E' UNO STATO LIBERO;
LIBERTA' E' PARTECIPAZIONE"?

La libertà in questo Stato ecclesiale, comunista e fascista è limitata esclusivamente ai giorni delle elezioni politiche.La libertà non esiste neanche a scuola, dove dovresti essere aiutato ad andare avanti, e dove non esistono tantissimi indirizzi di studio.
E una persona è logico che si stanca.

M T 30.01.07 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Tutti noi Italiani dovremmo fare un referendum per cambiare drasticamente la nostra politica. Infatti i nostri politici dovrebbero rimanere in carica come i nostri sindaci, se non sbaglio rieletti per massimo due volte e poi dovessero ritornare al lavoro che facevano prima.
Dovrebbero avere un'età massima di 65 anni perchè anche loro dovrebbero andare in pensione.
Dovrebbero avere la pensione "politica" solo per gli anni che hanno lavorato "per il loro paese". Non dovrebbe essere un mestiere ma la decisione privata di un cittadino, possibilmente preparato... di mettersi a disposizione della propria patria e di non farlo per "lavoro (il giusto) ,guadagno (troppo) e la sicurezza che se fa dei danni siamo noi che dobbiamo pagare. Basta. E' troppo comodo.

lisetta s. Commentatore certificato 30.01.07 13:11| 
 |
Rispondi al commento

per me la verita è che i nostri politici non amano veramente il loro paese siano di destra o di sinistra,avrebbero bisogno di un calcio in culo dalla sedia e di tornare a vivere in mezzo al popolo con mille euro al mese come fa la maggior parte degli italiani.spero solo che presto o tardi si accorgano che tutti gli italiani di destra e di sinistra che siano sono stanchi di questa situazione perdurante,prima che si arrivi ad un punto di non ritorno!ciao beppe sei grande.....

igor stoppa 29.01.07 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Bene, bene. Sono un genovese anche io solo che studio in Svezia. Sono uno
studentello di nome Eugenio..
Ho visto un po' di tempo fa un tuo filmato, anni 1999. Lo scopo tuo, lo hai
ottenuto. Mi hai fatto quanto meno riflettere. Parlavi di tematiche quali la
fusione fredda, della quale documentandomi ho potuto constatare che i
risultati condotti dalla ENEA e da altri enti indipendenti non sono del
tutto soddisfacenti. Ad ogni modo apprezzo lo sforzo passato e presente di
fare luce sulle energie "brutto anatroccolo" ossia quelle non considerate
sulla scena globale. Continua cosi
Vedo fioccare messaggi e scritti sul web. C'e' chi invoca il tuo aiuto e chi
denigra qualche o tutte le tue azioni. Non sono qui per questo. Diciamo che
voglio credere in una tua autocritica di tanto in tanto.
Quello che ti vorrei offrire e' un'altra cosa... Parli di governanti e
parlamentari COCOCOde'. Bene sono d'accordo anzi d'accordissimo. L'unico
problema sorge nella costituzione di un paese davvero difficile da mutare.
Quando provochi col tuo RESET a volte credo che si potrebbe anche "fare". E'
facile ripescare il buono, ma difficile cambiare il cattivo.
Ad ogni modo torno alla mia offerta... Candidati e torno in Italia per
votarti. Vorrei vedere che succede. Vorrei vedere se ti muoveresti davvero e
se ti lascierebbero muovere. Difficile penso.. Ma penso che anche le cose
difficili si possano fare...
Pensaci un po' la sera tra una forchettata e l'altra nella tua pastasciutta.
E poi pensaci magari anche un po' la notte, giusto prima che la testa
sprofondi troppo a fondo nel cuscino. ASCOLTA
Spero che tu legga questo messaggio. Sara' che non mi fido ancora di
internet... e non confido nel tempo che un padre di famiglia, e comico
socialmente e poiliticamente impegnato abbia di leggere un blog che spero
non sia una via di comunicazione a canale unico. ITALIA _BLOG vuole BLOG_ITALIA. ASCOLTA
Ciao genovese

Eugenio Losai 29.01.07 15:49| 
 |
Rispondi al commento

A Genova sta per concretizzarsi una rivoluzione che potrebbe segnare la politica italiana dei prossimi anni: alle prossime elezioni amministrative di Maggio sarà presente una lista di Democrazia Partecipativa e Diretta che correrà da sola contro destra e sinistra. Il nostro simbolo è il "pigreco", il nostro nome "Movimento di Partecipazione". E' una lotta impari, con pochi mezzi ma tanto entusiasmo. Beppe ha scritto: "Fate liste civiche nei comuni". Noi lo abbiamo fatto anche se il termine "LIsta Civica" non ci piace perché noi abbiamo un ben preciso progetto politico che vuole restituire ai cittadini il potere di decidere attraverso il potenziamento di istituti esistenti o l'introduzione di nuovi.
Credetemi: è un'impresa titanica. Siamo disponibili a scambiare esperienze e a fornire aiuto, per l'esperienza che abbiamo maturato, a quanti volessero intraprendere un cammino analogo. La Democrazia è un divenire; quella puramente rappresentativa sente il logorio dei secoli; è scoccata l'ora di cambiare. Dal basso ma anche dal di dentro delle istituzioni attuali.
Giorni fà parlavo con ragazzo che vota a sinistra e che, alle primarie dell'Ulivo, voterà il candidato radicale Sanguineti sperando che ottenga un buon numero di consensi per dare un segnale politico forte. Gli ho detto: "Tu sai che vincerà Marta Vincenzi" "Si" mi ha risposto. "Che farai alle elzioni?" "Mi tuterò il naso e la voterò; non ho scelta. Se mi offri un'alternativa, la valuto".
"La mia alternativa si chiama Pigreco" gli ho risposto.
DObbiamo offrire alternative concrete ai tanti disgustati dalla politica. Se no, i soliti noti continueranno a prendere voti, a occupare i cadreghini e a noi non rimarrà altro che incazzarci e organizzare petizioni, raccolte firme, bombardamenti via Internet che, ogni tanto, hanno qualche effetto perché è nol loro stesso interesse darci qualche contentino.
Michelangelo Trombetta da Genova

Michelangelo Trombetta 28.01.07 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Le cattive Maestre!


Non so quanto sia complicato e a quanti non convenga,ma cominciare a prendere dei provvedimenti relativi a certi programmi televisivi e relative Reti,credo sia di grande importanza.
Diciamoci la verità,ci piaccia o no,del televisore e di quanto ci fornisce,non possiamo proprio farne a meno;è inutile andare a scovare quanti ne siamo e chi siamo ad usufruire di questo strumento:..la realtà è che,tutti,abbiamo necessità ad usarlo.
Non credo di esagerare (tantissime persone denunciano questo fatto),ma noi,ne stiamo subendo un danno non indifferente e le conseguenze,gia si avvertono.
Secondo me,è più che giusto che si trasmettano programmi di vario tipo per varii livelli di gradimento,ma è sbagliato,addirittura,dannoso che si insista,spregevolmente,su un unico tipo di programma;sul quale non do ulteriori giudizi,per evitare una....reazione a catena e...un'accusa di volgarità.
Secondo me,ad esclusione del Terzo Canale R.A.I. e di La7,le rimanenti altre Reti t.v.,stanno producendo un infantilismo dilagante tale da far diventare il televisore,il più efficace strumento per la....circonvenzione di incapaci!!!
Vogliamo avere il coraggio di reagire?
Un saluto a tutti.

toni monti 24.01.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Scusatemi,probabilmente sarò l'unico italiano a non essere capace di districarsi in questo Sito,o Forum,o Blog,o Come Si Chiama:..sono quasi analfabeta del.....meccanismo.
Comunque sia,ci provo ma vi chiedo di consigliarmi per potermi orientare bene in seguito,e per collaborare con voi.
Un saluto a tutti.

toni monti 24.01.07 16:41| 
 |
Rispondi al commento

SIETE ANDATI SUL SITO DELL'ULIVO???

ANDATECI

CLICCATE SU CONTATTI...

AHAHAH L'HANNO SOSPESO,CHISSA' PERCHE', FORSE PER GLI INSULTI???

HAI RAGIONE GRILLO I MAIALI MANGIANO LE PERSONE !!

roberto gramolini Commentatore in marcia al V2day 24.01.07 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Parto da lontano, dando uno sguardo a quella che oggi indichiamo come società globale caratterizzata da un sempre più rapido e travolgente sviluppo tecnologico, da un’ ostentata ed incoerente rincorsa a quella cosa chiamata melting pot, da orizzonti che si allargano e si rinnovano. Uno sguardo d’insieme, questo, che non mi permette però di individuare Locri all’interno di tale mosaico. La mia città continua ad essere il luogo dove le promesse sono di facile elargizione, ma di sconfessata ottemperanza e la tentazione dell’ oblio pare essersi infiltrata negli organi di stampa nazionale e, cosa ancora più grave e rilevante, negli organi politici locali e nazionali.
A volte mi chiedo se Locri sia seviziata più dalla politica o dalla ‘ndrangheta ed alterno le risposte in base alle emozioni del momento, anche se razionalmente credo che lo stacco, ammesso che sussista, sia minimo.
La luce che prima di tutte ha abbagliato i nostri occhi è il “famoso” DECRETO LOCRI promesso e mai concesso. Il Ministro Mastella, tra gli altri, aveva fatto sua la causa locrese, però..in perfetto stile "Qui lo dico e qui lo nego".
E dunque che fare? Aspettare che i politicanti diventino politici da soli?
Ad aspettare che si ravvedano credo che si muoia nella disperazione e nella noia.

http://decretolocri.spazioblog.it


Barbara X () Commentatore certificato 23.01.07 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Giornalmente leggo gli articoli del blog per erudirmi dato che e'l'unico modo per sapere delle verita' nascoste da giornali e televisioni compiacenti. Capisco che sia molto complicato far nascere nella maggioranza delle persone stanche di tutto quello che sta succedendo la forza e l'intraprendenza di mettersi contro ma ti domando: IL FAMOSO RESET DA FIRMARE PER CERCARE DI CAMBIARE UN PO QUESTA SOCIETA' BACATA DOV'E'? IO STO ASPETTANDO DI LEGGERTI PER POTER FIRMARE E FAR CONOSCERE AD ALTRI CHE NON TI LEGGONO ANCORA, QUANTO E' IMPORTANTE SOTTOSCRIVERE. In attesa Ti ringrazio per il lavoro svolto.

ELISABETTA CASAGRANDE 23.01.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

la legge elettorale va cambiata, ma anche e soprattutto va ridotto drasticamente il numero dei parlamentari. l'italia, nei paesi con un numero di abitanti superiore ai cinquanta milioni, ha il record mondiale, subito seguita dalla Francia. In generale l'Europa soffre di un eccesso di rappresentanza. Troppa rappresentanza significa paralisi delle decisioni o nessuna rappresentanza.
La riduzione del numero dei parlamentari è un obiettivo che non possiamo lasciare ai politici e in particolare alle segreterie dei partiti.

sandro frera 23.01.07 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dichiarazioni del del dittatore con il trapianto.

In un Paese normale susciterebbe un'ondata di pernacchie la proclamazione fatta questo fine settimana dal numero uno della opposizione Silvio Berlusconi. Il Cavaliere ha rivendicato con orgoglio che il suo partito - Forza Italia - sta portando avanti l'eredità morale del leader socialista Bettino Craxi, deceduto in latitanza in Tunisia nel gennaio del 2000.

Bene adesso vomitiamo tutti...
Anche io sono orgoglioso di portare avanti la politica di Totò Riina e Bernardo Provenzano...
Craxi ha rubato soldi pubblici per i suoi agffari privati...erano soldi nostri e come se un politico che ha bisogno di soldi e li prenda dai nostri conti correnti magari 1000 o 2000 euro al mese....per mantenere il suo tenore di vita...ma porca miseria....

Mario Rossi 23.01.07 12:07| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE TI PREGO è UN RAGAZZO DI 18 ANNI CHE PARLA CANDIDATI METTITI IN PRIMA PERSONA ................. ROMPIGLI DEFINITIVAMENTE IL CU..LO

X FAVORE

daniele rimauro 22.01.07 22:02| 
 |
Rispondi al commento

basta con i governi tutti uguali vogliamo una nuova classe dirigente fatta di persone oneste che non pensi solo ai propri tornaconti!
BASTA BASTA BASTA

gianni gnesutta 22.01.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego voi tutti di dare un occhio a questi documentari scaricabili e non (se usate il firefox come browser ed il suo videodownloader,allora potrete tutto); io un occhio glielo presto da mesi e mesi..
David Icke e gli ILLUMINATI (unici doc, presenti in rete!):
http://video.google.it/videoplay?docid=-5369329468014667924&q=i+segreti+del+controllo
http://video.google.it/videoplay?docid=5245902258081871191&q=i+segreti+del+controllo
http://video.google.it/videoplay?docid=-5723630611980729615&q=la+piramide+della+cospirazione
Scienza Negata :
http://video.google.it/videoplay?docid=-5356420904938952524&q=fusione+a+freddo
http://video.google.it/videoplay?docid=1077085262476409663&q=leiene
http://video.google.it/videoplay?docid=7492200741723297926&q=colza
http://video.google.it/videoplay?docid=4779789464965319082&q=futuro+sostenibile
Discorsi di grillo:
http://video.google.it/videoplay?docid=2386621792940328510
http://www.guardabassi.it/download.asp
http://video.google.it/videoplay?docid=-4646019318924747604&q=grillo
http://video.google.it/videoplay?docid=-8185508866019558430&q=grillo+duration%3Along
Multinazionali, doc.:
http://video.google.it/videoplay?docid=-339817359829725096&q=surplus
http://video.google.it/videoplay?docid=-764787309772942566&q=multinazionali
http://www.guardabassi.it/download_06_08_01.asp
911, La Verita':
http://www.guardabassi.it/download_06_08_01.asp
http://video.google.it/videoplay?docid=6536713546859321156&q=undici+settembre
http://video.google.it/videoplay?docid=-4707106427582061756&q=undici+settembre
http://video.google.it/videoplay?docid=1505922743267094437&q=undici+settembre
http://video.google.it/videoplay?docid=-1124585972623076246&q=undici+settembre
Film Fareneith 911:
http://video.google.it/videoplay?docid=-1124585972623076246&q=undici+settembre
Scie Chimiche o Chemtrails ( www.sciechimiche.org ) :
http://video.google.it/videoplay?docid=3898419752921452278&q=scie+chimiche
http://video.google.it/videoplay?docid=1282364068821551081&q=sci

vittorio messina 22.01.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

E' illegale che il presidente della Camera dicesse che la liberta' di pace sia ingiusta.
Inoltre se il dittatore Helder e' in vita, vede il suo erede nel presidente della UIL, infatti il suo governo e' quanto di piu' costituzionalmente incostituzionale, senza dunque e senza non.
Noi proponiamo un provvedimento piu' tollerante al fine di raggiungere un welfare che sarebbe simpatico senza quemadmodum e senza quemadmodum.
E' per questo motivo che dovessimo scendere in piazza.
Noi crediamo che e' fascista che il presidente del Consiglio direbbe che la bandiera della pace fosse ingiusta.
Inoltre noi proponiamo una legge che sarebbe più giusta per un popolo che sarebbe meno tollerante.
Proponiamo una devolution che e' piu' duratura per una popolazione spaventosamente liberale, senza quemadmodum e senza perche'.
Noi oggi abbiamo deciso di protestare perche' i fatti recenti provano che noi speriamo in un sistema più costituzionale al fine di stabilire una liberta' di parlamento piu' giusta.
Auspichiamo una maggioranza piu' tollerante cosicche' si raggiunga una pace piu' sociale senza non e senza dunque.
Inoltre speriamo in un governo piu' legale cosicche' si raggiunga un popolo migliore.Noi oggi facciamo questo suphlet perche' i fatti recenti provano che se il criminale Pinochet e' in vita, sarebbe un grande amico del presidente della CGIL, infatti questo individuo e' quanto di piu' fascista, e auspichiamo una opposizione che e' meno migliore per una liberta' legittima, senza ma e senza allora.
E' evidente che speriamo in una legge elettorale piu' migliore per una liberta' di scegliere costituzionalmente simpatica, senza non e senza allora.
Auspichiamo una legge che e' piu' tollerante al fine di stabilire un welfare che e' davvero pacifico senza dunque e senza caporali.

E tutti quanti urliamo: "Buffoni!!!"

Gauro G. Commentatore certificato 22.01.07 16:36| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO A TUTTI GLI ISCRITTI DI TUTTI I PARTITI DI TUTTI GLI SCHIERAMENTI.

Facciamo pagare gli aumenti delle tasse ai partiti,fate come me non rinnovate la tessera con i soldi risparmiati ci pagate gli aumenti delle tasse.
Cosi loro mettono le mani in tasca a noi e noi le mettiamo in tasca a loro questi ciao a tutti.

antonio toto 22.01.07 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ne posso piu' di tutti i governi,bisognerebbe ricominciare d'accapo,ma come facciamo a mandarli tutti a casa?..........Certamente con i stipendi e tutte le agevolazioni che hanno,MAI se ne andranno.
Io sono sicuro che una classe dirigente nuova e giovane potrebbe fare molto!Posso almeno sperare?
Gianni

gianni gnesutta 22.01.07 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON LI SOPPORTO,OGNI VOLTA CHE VEDO QUALCUNO DI LORO CAMBIO CANALE,NON LI SOPPORTO

Luca Parisi 22.01.07 03:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parole di Bertinotti

"""Non esiste ''un legame diretto Vicenza e Afghanistan, c'é un legame di clima politico''. 'Il governo ha ''il dovere di durare"""
Ma peche deve durare questo governo????
Non riesce neanche a legiferare..non ne ha i numeri!!!!

Fimato uno che ha votato questa cosa!!!

Vogliamo votare caro Bertinotti Ha capito??!!

Camillo Busarello Commentatore certificato 22.01.07 02:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Strana città questa Lodi ...

Oggi, San Bassiano, Patrono di Lodi...
Strana città questa Lodi...
che quotidianamente sembra superattiva ma basta che le scuole chiudano un giorno e sembra
" La bella addormentata "...
che rottama caldaie da riscaldamento, spacca strade, innesta tubazioni,
costruisce una megacaldaia per produrre acqua calda
e poi si stupisce perchè il teleriscaldamento costa caro...
che alle otto di sera fa calare il coprifuoco …
Strana città questa Lodi ...
che negli anni è cresciuta vicino all'Adda o sotto i fili della corrente ...
che con i suoi nuovi palazzi dai vani di novemetriquadri a tremila euro al metro
e con le loro architetture ci fa sentire un po' a Rimini e un po' a Riccione ...
che sta preparando i suoi nuovi monolocali
“ perché qui c’è l’università dei grandi animali “…
Strana città questa Lodi ...
dove ormai tutto è banca, assicurazione, studio professionale, interinale,
agenzia immobiliare, leasing , asl , impdap , inps , ....
Strana città questa Lodi….
Strana città questa Lodi ... ormai orfana della grande Polenghi Lombardo ,
delle Officine meccaniche Sordi , delle officine Gai , delle Adda , del Lanificio ...
che lascia accese le luminarie natalizie sino al 17 di gennaio
e poi le spegne alla vigilia della Festa per il suo Patrono ...
che alle spalle di quelli che vanno fuori a lavorare ,
ospita ogni giorno signorotti che nel loro quartierino ,
inventano un sacco di giochetti ... e ... si divertono molto ...
Strana città questa Lodi ... che nel giorno del suo Patrono ,
vede la sua stazione senza gli studenti
ma come al solito gremita dai suoi pendolari ...
Strana città questa Lodi ...
oggi , San Bassiano ,Patrono di Lodi ... il pensiero di molti ,
fra coloro che stanno andando al lavoro
corre alle celebrazioni cittadine ed ai suoi attori ..
e non possono fare a meno di pensare ...
che forse....
questi signori ...
più che celebrare il Patrono ….
stanno celebrando se stessi …

otis crema 21.01.07 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un giorno Dio mi disse:"guarda, tutto quello ke ho creato l'ho fatto per voi,è venuto fuori dal cuore"..
Ed io gli kiesi:"E allora i politici?"..
E Lui:"Beh....figliolo....sai com'è........
....quando la devi fare, la devi fare..
Purtroppo loro sono usciti da un'altra parte...

Nicola Va 21.01.07 02:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro grillo perchè non facciamo un partito tutto nostro diretto direttamente da qui dal tuo blog ? chi sa quanti iscritti potremo fare pensaci

gavino i 20.01.07 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro grillo te e berlusconi avete il destino incrociato ti spiego : tu che nasci come comico fai il politico , e saresti una bravo polito , mentre silvio che nasce come politico fa il comico anzi il comico depresso in quanto non sa di essere comico

gavino i 20.01.07 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVVISO A TUTTI GLI ISCRITTI DI TUTTI I PARTITI DI TUTTI GLI SCHIERAMENTI.

Facciamo pagare gli aumenti delle tasse ai partiti,fate come me non rinnovate la tessera con i soldi risparmiati ci pagate gli aumenti delle tasse.
Cosi loro mettono le mani in tasca a noi e noi le mettiamo in tasca a loro questi ciao a tutti.

antonio toto 20.01.07 20:48| 
 |
Rispondi al commento

parlano di politicamente corretto,io metterei una legge per i reati politici,cosa significa? veramente non lo sò neanche io sò soltanto che non ne posso proprio più di sentirli parlare da qualsiasi lato vengono.Gaber diceva odio i politici,io specifico odio i politici italiani bisognerebbe istaurare la pena di morte per i nostri politici,vorrei proprio vedere berlusconi e gli altri andare al patibolo,si comporterebbero come Saddam?
Ma non è possibile,invece è possibile boicottare qualsiasi tipo di elezioni,non andando a votare ignorarli completamente, nessuno vada a votare che non trovino nessuna scheda elettorale nelle urne proprio nessuna per qualsiasi tipo di votazione.Fino a quando non comincino a parlare chiaramente di cose concrete,quando diranno delle cose vere e con parole comprensibili potremmo pensare di votare non per un partito ma su delle cose da fare,l'elenco è troppo lungo per scriverlo in questo commento che per me è un urlo proprio come quello del quadro di Munch ma ancora più forte di quel bellissimo quadro e più disperato perchè arriva da Palermo,urlo fortissimo e chiedo a tutti NON ANDATE A VOTARE!!
ciao SPARTACUS 52

giuseppe s. Commentatore certificato 20.01.07 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_________SONDAGGIO__________________________


CREDI CHE ALMENO UN POLITICO TI RAPPRESENTI?

PER VOTARE CLICCA SUL MIO NOME.

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 19.01.07 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Craxi ora è uno statista... Statista de i me c.glioni, è solo un grande La.dro, solo uno che ha sfruttato e preso per i fondelli noi tutti italiani un po' idio.ti, un po' ingenui. E' Berlusconi è il suo erede fa breccia con le grandi campagne sulle tasse e lui non le ha mai pagate...
Ciao

alex berna 18.01.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

LA POLITICA? E I POLITICI CHE CI STANNO A FARE?
SONO SEI MESI CHE SCRIVO A TUTTI I POLITICI E NESSUNO SI DEGNA NEPPURE DI UNA PICCOLA RISPOSTA.
DAMMI UNA A TUTTI I QUOTIDIANI D'ITALIA

SPETT.LE REDAZIONE
AVREI UNA GRAN NECESSITA' DI DIFFONDERE QUESTA NOTIZIA.
VI PREGO INOLTRE, PRIMA DI CESTINARLA, DI ASCOLTARE
QUANTO HO DA DIRVI
DATEMI UNA MANO......
LAVORO NERO CON DENARO EROGATO DALLA CEE.......
Dal 2005 mi stò battendo per ottenere ciò a cui la legge mi dà
diritto, diritto a ricevere denaro, per avere lavorato oltre
sei anni presso una famiglia come assistente alla persona, senza mai
aver ricevuto: stipendio per intero, contributi, tredicesima, ferie, ferie
mai godute, e tfr.
Tale famiglia godeva di contributi CEE per l'assistenza al familiare
quasi infermo.
Fino ad ora, tranne ,forse, il recupero dei
contributi INPS, non sono riuscita ad ottenere nulla! La CEE, la quale è
stata da me contattata in ogni modo possibile ed immaginabile, scarica la
responsabilità con mille scuse: OGNI UFFICIO O SEDE DA ME CONTATTATI,
SCARICA ALL'ALTRO L'ONERE: NESSUNO HA IL
COMPITO DI CONTROLLARE
QUESTO GENERE DI RAPPORTO; e così' mi mandano
da un posto all'altro.
I liquidatori CEE, non hanno mai controllato se i
fondi andavano a buon fine!.
Stiamo parlando di circa TRECENTO MILIONI DI LIRE che la CEE, ha sborsato
versandoli al datore di lavoro, beneficiario dei fondi, nell'arco di quasi
sei anni e mezzo, e mai nessuno si
è preoccupato di accertare, che alla destinataria, di questo denaro,
venisse pagato tutto ciò che le spettava e se fosse stata assunta con
regolare contratto. Inoltre la CEE, esigeva annualmente, dal beneficiario
del denaro erogato
una richiesta che doveva comprendere: le generalità della persona addetta
all'assistenza,la sottoscritta,
certificato di idoneità della stessa, emesso dal medico di base del paziente
e l'importo mensile.In base a tale richiesta, la CEE
emetteva il benestare ( decisione) per un intero anno.Ave

MARIA LUISA BORGIA 18.01.07 13:44| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti
faro' una previsione per il futuro:
per gli abitanti di vicenza se non mollano la protesta saranno botte da orbi come per i no tav della val di susa
vi piace cosi' tanto questa democrazia fondata sulle manganellate?


Ciao Beppe
Non so se hai presente cosa sono i Trojan ovvevo quei file o virus che dir si voglia che introdotti nel computer di un innocente possano attaccare in analoga maniera come Il cavallo di Troia che da millenni è conosciuto. Poichè ormai hai un potere che possa muovere qualche cosa è idea personale che con il tuo supporto si possa entrare in Politica come un trojan. Molte leggi vanno cambiate molte riforme vanno fatte. Serve qualcuno del potere.

Nel film il gradiatore c'è un afrase che mi ha sempre colpito " conquista il popolo e avrai il potere ".... e allora sarebbe ora di iniziare a muovere qualche acqua in politica.

Ciao grazie

Salvo Pulizzi Commentatore certificato 16.01.07 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Bene bene bene....

...Silvio Berlusconi e i suoi scagnozzi ancora assolti. Perchè???

Perchè???


Bhè...come ogni buon uomo penserebbe,per non aver commesso il reato! eh NO..eh NO!

Il capo di accusa è andato in PRESCRIZIONE!!!!!

Provate a rubare una gallina e poi vediamo se il reato vi cade in prescrizione...come minimo vi mettono al muro!

Ma che bello!...come funziona bene la Giustizia in Italia! E questo vale anche per gli amici della Sinistra di Centro e di Destra! Siete tutti UGUALI!


A me non importa chi commette il reato! A me importa che quel gran figlio di Z*****A che ha commesso il reato VENGA PUNITOOOOOOO!!!

Basta con la legge CIRIELLI!!!...perchè la Sinistra non l'ha tolta subito? Perchè ha permesso che reati come FALSO IN BILANCIO, TRUFFA AGGRAVATA, CORRUZIONE e via dicendo vengano fatti passare come OPERE PIE!

Mi fa schifo la Politica,mi fa schifo la destra che ha fatto la legge apposta per i suoi ergastolani in parlamento e mi fa schifo la sinistra che NON ha tolto questa cazzo di legge CIRIELLI che protegge i DELINQUENTI....DELINQUENTI E BASTA!

Sono tutti uguali e tutti d'accordo....E' ORA DI FINIRLA!!!!


R E S E T !!!!!!!

Massimo Michelini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.01.07 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
pienamente d'accordo:la democrazia in Italia non c'è. Ma c'è da qualche parte? Forse va specificato che in Italia ce n'è meno che altrove.
Però, vedi, io non credo che questo sia il vero problema. In Italia come altrove.
Nere nubi si addensano sull'orizzonte degli eventi:
la sopravvivenza della civiltà e della stessa specie umana appare a rischio. Fatalità? No POTERE.
E' questo che dobbiamo combattere e superare. E' questo che in Italia è diventato un mostro che ha nome Mafia & Co. Un mostro che uccide la democrazia, ma anche la dignità e blocca qualsiasi possibilità di sviluppo civile nella più spudorata disonestà e qualsiasi reazione nella cupa e inerte rassegnazione, per sfuggire alla rabbia dell'impotente.
Io credo che nessun serio passo in avanti si possa fare se non si elimina la Mafia & Co.
E' possibile?
Io credo di sì e lo dimostro nel saggio che offro in omaggio a chi lo richieda.
Mi sono da poco impegnato in questa battaglia e ho appena aperto un blog: ilgrilloparla.blogspot.com
Dacci un'occhiata, se vuoi.
ilgrilloparla@libero.it
Il Grillo
(Mi scuserai se mantengo l'anonimato, ma la mia battaglia è rischiosa)

Il Grillo Parla 16.01.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Le 12 scimmie non hanno forse il problema di fare la spesa, ma noi sì, e il loro disinteresse sulle speculazioni sui prezzi ci offende.E' un incattivimento che si ripete ogni mattina, quando apriamo il portafogli
Non solo i nostri prezzi sono i più alti d'UE ma alcune città sono premiate con prezzi anche più alti! (grazie Coop!)
Basta un qualunque programma tv sui beni di consumo per discorsi fatti con lo stampino in cui ricorrono ormai fino alla noia le parole 'filiera', 'autoctono' e altre balle varie
Nessuna delle 12 scimmie dà ogni tanto un'occhiata a quel che accade nelle famose filiere ai famosi prodotti autoctoni?
Si è detto tanto che il passaggio dalla lira all'€ permise forti arricchimenti ai commercianti ladri (praticamente tutti) che specularono con aumenti ingiustificati dei prezzi (=raddoppio) nel disinteresse totale di B e soci che non previdero nemmeno un periodo di doppia circolazione monetaria
E il csx che fa?
Cito qualche prezzo a caso, tanto l'incaxxatura è
la stessa
Il lattughino costa 3,90 € al kg (quasi 8.000 lire! Lo fanno in serra, tutto l'anno)
ai contadini è pagato 20 cent !
Molti lo distruggono per rabbia almeno risparmiano lavaggio e cassette
Il maiale (prezzi a BO), spalla di prosciutto:
2,70 €
ma gli zucchini: ben 3,90 ! Ha senso?
Frittelle di castagne di farina vecchia: 15,50€
Mozzarella dal Sud: 16,90 (33.000 lire!)
Ma c'è un senso qualsiasi in questi prezzi?
C'è una scimmia che li controlla?
O libero mercato vuol dire libero furto?
E si noti che il furto è da 2 lati: consumatori e produttori, a vantaggio di una classe di intermedi con da sfacciati, di fronte a cui gli borsaioli sono dei santi aureolati
Il pane a BO costa dai 2,50 € ai 5 € !
A Firenze costa meno. Nel Sud meno ancora
La Finanz. prevede che da febbraio chi ha un reddito di 25.000 € avrà un risparmio di IRPEF di 59 €. Cofferati (in testa a tutti i comuni ital.)
applicherà un'addizionale IRPEF di 149€ !
C'è qualcuno lassù? o sono tutti sordi?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 16.01.07 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Questa poesia fu scritta nel 1938,e ci fa capire
che non siamo poi così diversi dai nostri dei predecessori.
"Un sorcio, che correva a più non posso
pè nun fasse acchiappa da un micio rosso,
s'intrufolo de dietro a un cassabbanco
dove c'era accucciato un micio bianco.
Lì pure la scampò;ma verso sera
cascò fra l'ogne de na micia nera.
- Purtroppo,- disse allora - o brutta o bella,
la tinta cambia, ma la fine è quella."
( Trilussa ) e come questa ve ne sono molte altre che ci riportano ai tempi" moderni".

Romano fabio 16.01.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo una democrazia governante a forma Piramidale "Camera-Senato-Presidente" come logico che sia, ma... siamo, penso, gli unici dove il vertice non conta poco.

Siamo rimasti soli con noi stessi e govercarci è semplice.

Giuseppe Oli 16.01.07 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti!

Mi dispiace che, nel criticare la schifosissima legge elettorale, Pannella venga accomunato a tutti gli altri politici.
I radicali si sono battuti e si stanno battendo contro una legge elettorale alla quale sono sempre stati contrarissimi, tra l'altro la legge viene applicata in malo modo e non vengono dati alla Rosa nel Pugno gli 8 senatori che gli spetterebbero teoricamente, segno che I RADICALI DANNO FASTIDIO AL POTERE!
Mi sembra che pannella e i radicali siano corretti ed onesti, anche se le loro idee possono essere talvolta discutibili. FORSE i politici non sono proprio tutti uguali!
Oppure, caro Beppe, se sai qualcosa di piu' che io ignoro, che mi faccia cambiare idea su Pannella & company, per favore scrivilo (non solo il fatto che spesso sei in disaccordo con lui).

Giorgio Gristina 15.01.07 21:50| 
 |
Rispondi al commento

E' più facile osservare il mare senza onde che vedere un vero cittadino onesto accettare vicende da dittatura in un paese detto democratico. GiacoMo ntana

Giaco Monta na 15.01.07 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, parole sante. Ma perchè non si fa niente? Perchè i tanto acclamati vincitori del centrosinistra non hanno cambiato ancora nulla delle porcate del centrodestra? Perchè sono sulla stessa barca, remano insieme. In fondo...anche a loro andava bene questa porcata...come tante altre! Fanno solo la voce grossa, ma nulla di concreto. Del resto, l'ascesa di Berlusconi in politica è dovuta alla totale incapacità di fare qualcosa del centrosinistra, che ha portato alla voglia di cambiamento...che bel cambiamento. Da un paese dove ognuno faceva ciò che voleva alla dittatura...che bel balzo in avanti! Due avvocati che prima erano in aula a difendere Berlusconi sul caso di corruzione e poco dopo votavano il decreto in Parlamento sull'immunità per il premier. Tutto è monopolizzato, tutti sono servi di un unico padrone, anche con il centrosinistra al governo, compreso quel Professore di Bologna che riceve gli indirizzi nel mezzo di sedute spiritiche...Tristezza, profonda tristezza!
Nel mondo ci deridono, ci chiamano pagliacci...ed hanno ragione.BUIO!

Valerio B. Commentatore certificato 15.01.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento

perfettamente ragione, come la maggior parte delle volte,purtroppo,lo scandalo di questi politici che sono pagati da noi per fare l'interesse collettivo e non quello personale. beh come diceva mio nonno a mali estremi estremi rimedi, quindi vista l'inutilità delle chiacchiere credo che si necessiti sfortunatamente di passare ai fatti.....io sto solo aspettando, come forse molti altri, una mail dove mi si indichi solo il luogo e l'ora dove riunirsi per andare CON I FATTI a togliere questi ladri dalle loro belle scrivanie a calci nel culo! Intanto aspetto.........

maurizio bottan 15.01.07 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe i commenti sarebbero superflui! scendiamo in piazza! facciamo sentire la nostra voce! e diamogli un calcio al culo a questi emeriti papponi!
A risentirci a Roma sempre di più! Leo.

leo berti 15.01.07 14:53| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, le prese per il culo al popolo italiano non hanno più fine ,siamo stati un'intera legislazione a lamentarci dei decreti dell'ex nanogoverno , a desiderarne la fine perchè non se ne poteva più , abbiamo affidato le nostre speranze di rilancio ad un governo che della sinistra che sognavo da liceale! hanno detto che avrebbero cancellato i danni del nuovo sistema che si andava delineando ed ora sono in pratica stati salvati in toto! compresa poi la legge elettorale che lascia ai politici la possibilità pratica quasi di autoeleggersi ! sono disgustato da tutti tranne che da questo blog che lascia arrivare l'informazione come realmente dovrebbe essere! ci vediamo al tuo spettacolo di roma il 30 marzo!grazie

gianluca ceccacci 15.01.07 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ciao a tutti!
Questo blog è meraviglioso, per quante diverse "politicamente" siano le nostre idee, continua ad emergere un solo ed unico pensiero "ne abbiamo abbastanza, basta". Giusto infatti basta, scendiamo in piazza! Diamoci una data e scendiamo in piazza! Senza bandiere, solo il nostro BASTA!

Silvia M. 15.01.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento

a calci in culo!!! ma pure di pietro che si dce disposto a parlare con forza italia????

emme bi 15.01.07 05:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Perchè non si fa partire una petizione per abbrogare questo scempio di legge?

C. Castello Commentatore in marcia al V2day 14.01.07 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Hello there,
I am fed up you’ll are just talk and no action, put your money where your mouth is!
Non ti chiedi mai perche nessun Governo tocca l’amministrazione pubblica?
Stima di 4 milioni di lavoratori (Quindi 4 milioni di voti) che lavorano in media 125 giorni l’anno, hanno piu’ diritti del privato e non li puoi licenziare muovere o punire.
Per lavorare nella pubblica amministrazione devi essere incompetente, educazione non necessaria, e richiesta principale tessera di un partito o l’altro.
Il pubblico diritto sovrasta tutto e tutti, solo in Italia Trasporti Pubblici scioperano inpuniti, Alitalia e’ in bancarotta, Treni in deficit 6 Billioni, Anas stessa cosa.
Solo in Italia si paga canone alla televisione di stato (La chiamano tassa di proprieta’ del televisore!) solo in Italia Eni assicura l’energia (Prezzi che vuole, prendere o lasciare, la Statu vive con questi soldi).
Ma vi rendete conto che sismo nel 2007, in Europa en el mondo tutti hanno liberalizzato le industrie e compagnie statali (Francia eccezione, difatti si vede) mentre qui in Italia si discute.
Questa nazione e’ vent’anni addietro tutti e ancora si discute.
Pecoroni vi meritate quello che avete, continuate a votare Mr. Prodi o Mr. Berlusconi vi fanno tutte le promesse che volete sentirvi dire e poi vi fanno il ditino medio (Tanto hai votato, ci vediamo tra 5 anni).
Wake up and smell the roses, loro lo fanno tutti i giorni, e benedicono la Stato e la chiesa che ha dato loro la possibilita’ di prendere in giro cosi tanta gente con nessuna ripercussione personale.
Mr. Prodi (85% del suo stipendio alla EU gia’ in tasca, 70 anni mentre tu andrai in pensione forse a 65 con 1000 Euro se fortunato).
Mr. Berlusconi da 53esimo nella lista Forbes nei 5 anni al Governo e’ arrivato a 35esimo, grazie agli Italiani, mentre l’Italia ha avuto crescita 0 per 5 anni.
Grazie Italiani continuate cosi stiamo andando nella direzione giusta!
Thanks

Giacomo Chiametti 14.01.07 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Hello there,
La Politica per definizione e’ “Amministrare per il bene comune” quante Politiche vi sono in Italia=26 (Tutte diverse e basate principalmente solo sulla capacita’ di guadagnare o generare profitti personali!).
Non per caso tutte i Politici Italiani superano ampliamente la famigerata soglia dei 45000 Euro dell’agiatezza finanziaria (Decisa da questo Governo, anche quello di prima non era molto meglio!)
Tutti i Politici superano ampliamente questa magica soglia e per loro stessa definizione sono i principali artefici dell’evasione fiscale.
Il punto principale e’ nel fatto che questa Classe Politica non e’ Responsabile (Quinde se administra male nessuna conseguenza) Credibile (58 Governi in 56 anni) Verificabile (Qunate persone lavorano per o con la statu Italiano, chi lo sa spari il numero?) Eletti (Ministri e amministratori sono indicati dai Partiti non l’elettore!).
All’elettore solo la scielta da chi vuoi essere spennato ?
Grazie e la tua opinione e’ forse meglio della mia !
How low do I have to lower my expectations to appreciate these Politicians?
Thanks

Giacomo Chiametti 14.01.07 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Si continua ad affermare che gli italiani non sono rappresentati in parlamento dimenticando che in parlamento siedono gli "eletti".
Se non piace come stanno le cose è scorretto dire che sono stati i marziani ad eleggere o che il sistema è corrotto, è com'è.
Prima o poi bisognerà accettare che lo schifo dilagante non è casuale ma voluto, non dalla maggioranza di noi ma almeno da circa la metà ed ognuna di tali metà diventa un po' di più ogni volta che decide di cambiare gli artefici dello schifo. Così oggi lo schifo si alterna di destra o di sinistra,più o meno, "ca sempre schifo è" !

Andrea Lorenzo Arena 14.01.07 13:27| 
 |
Rispondi al commento

E' rassicurante per la tranquillità e la vita di un luogo ascoltare frinire le cicale in campagna, ma non è lo stesso nelle case, quando si ode qualcuno dire che coloro che hanno violato la legge sono stati individuati, senza sapere se sarà applicata la legge o se invece sarà una nuova finta giustizia di stampo....fumogeno politico: sarebbe come ascoltare un'orchestra con gli strumenti scordati. A chi piacerebbe?

Giaco Monta na 14.01.07 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Paoluccio
sono d'accordo con te
Un piccolo appunto, la parola 'plutocrazia' non deriva da Plutone, dio degli inferi, ma dal greco PLOYTOS (leggi PLTJ TOS) = ricchezza e indica il governo dei ricchi, sistema in cui solo i più ricchi gestiscono la cosa pubblica.
Saluti

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 14.01.07 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Che il Parlamento Italiano non sia più la rappresentanza degli elettori, é oramai cosa assodata; ma nemmeno in Europa si sta meglio; la costituzione europea bocciata da francesi e olandesi la dice lunga sulla distanza tra cittadini e parlamento.
Possiamo sicuramente dire che la tanto declamata democrazia occidentale (USA compresi), non è una democrazia, al massimo si può parlare di un'oligarchia.
Però ritengo che la definizione più corretta sia PLUTOCRAZIA.
Plutone, come si sa, nella spartizione dei poteri tra gli dei dell'Olimpo (il vizietto era in auge anche in quei tempi), ricevette il regno degli inferi e con questo tutte le ricchezze del sottosuolo.
Plutone è stato sempre descritto come un dio rozzo, arrogante, avido e possessivo; ci si potrebbe chiedere chi ha mutuato, oggi, tutte queste "qualità"!
Sta di fatto che ritornando alla nostra sconquassata repubblica sia il precedente governo, quello della banda Bassotti, che l'attuale governo, quello dei politici per caso, si sono mostrati, non tanto attenti ai mandati elettorali, ma piuttosto a non contrariare quel riottoso dio degli inferi che, oltre alle ricchezze, tende ad avvocare a se ed estendere il suo potere anche a tutte le creature della superficie.
La domanda è: siamo cittadini italiani, europei, americani e di tutto il mondo, oppure sudditi e schiavi di questo dio degli inferi che si manifesta sotto forma di FMI, BM, Goldman Sachs, Citibank, eccetera?
Questo dio degli inferi, non accetta assolutamente la democrazia, è squisitamente "plutocratico" ed è ascrivibile a poche e ben identificate dinastie.
Sarebbe bene ricordare cosa significa Plutocrazia: oltre a potere dei ricchi, significa dittatura, oscurantismo, terrorismo, metastasi.
Sì è questa metastasi che pervade i governi se dicenti democratici e in tutto ossequienti al dio degli inferi.
Figuriamoci poi se questi governi hanno la volontà di onorare le promesse elettrorali!
Non sono i partiti che fanno la Politica, sono gli Uomini!

Paoluccio Anafesto 14.01.07 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me una buona legge elettorale dovrebbe prevedere il fatto che un canditato alla presidenza del consiglio non possa più presentarsi per questa cantidatura in seguito ad una mancata elezione o rielezione...(sbaglio, o negli Stati Uniti non funziona così per le elezioni presidenziali?)
Con la legge attuale, invece, questi due (Prodi e Berlusconi) ce li ritroveremo tra i piedi ancora per chissà quanti lustri...

m. giupponi 14.01.07 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Giulio Paolicchi
ottima mail!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 14.01.07 04:11| 
 |
Rispondi al commento

Hello there,
La mia opinione personale, attraverso tutti gli schieramenti Politici e’ la seguente;
Smettetela con le dottrine ideologiche, servono solo a propinare all’elettorato una ragione in piu’ per votare un Partito o l’altro.
Votare a sinistra perche’ il tuo stipendio annuo e’ sotto i famigerati 40.000 Euro, o a destra perche’ li superi?
Se credi a queste buffonate la partita e’ chiusa, anzi non e’ mai iniziata, ti hanno classificato, messo in una scatola, e ti spremono per tutto quello che possono spremerti.
Nel frattempo, questi che tutti deridono e classificano come bufón, ti dettano le leggi, ti dicono che se guadagni piu’ di 40.000 Euro sei un benestante, ricco e che evadi le tasse cosicche loro non possono sostenere il loro livello di vita attuale, circo 200.000 Euro piu perks.
Mentre tu lavori 6 mesi per pagare le tasse, loro ridono andando in banca e ringraziando gli Italiani.
Thanks

Giacomo Chiametti 13.01.07 23:48| 
 |
Rispondi al commento

L’uscita di Nicola Rossi dai DS pone ancora la questione del difetto di spirito liberale di quella formazione e cioè se abbia o meno abbandonato il suo carattere d’origine; molti esponenti del partito, intellettuali e giornalisti di area, sono fortemente convinti che quello spirito liberale non sia ancora una conquista, alcuni altri sono certi del contrario.
Ma la querelle farà altre vittime illustri da ambo le parti con ragioni fondate di ognuno, fino al momento in cui i DS decideranno di liquefarsi nel Partito Democratico e la mutazione genetica sarà completa e totale e forse un bel pezzo di elettorato e classe dirigente prenderà altre strade.
Ritengo che i DS, nel tempo, abbiano smarrito la forza delle loro radici e che la virata liberale si sia compiuta da un pezzo; questo non significa che una revisione dei riferimenti storici ed ideologici non fosse indispensabile, ma è un fatto che sul tavolo della storia sia rimasta intatta, se non fortemente aggravata, la domanda di equità, dignità di vita ed uguaglianza di diritti alla quale il comunismo avrebbe dovuto rispondere e la risposta non può essere il cosiddetto riformismo poiché dinanzi al capitalismo liberista non è più in grado di garantire, ormai, i diritti di alcuno.
Il riformismo è stata esperienza di una fase in cui un “capitale” nascente non possedeva i mezzi per sostenere una conflittualità elevata e ritenne conveniente un compromesso ma oggi il capitalismo ha tutto, non vi è settore che non gli sia conformato istituzionalmente, normativamente e organizzativamente e la ricetta non può più essere quella delle “rettifiche concertate” al sistema, al contrario, è indispensabile che si indichi la possibilità di un’altro modello, facendo risaltare le contraddizioni e le ingiustizie, preparandosi, per quando queste ultime diventeranno insostenibili, a prendere l’iniziativa.

giulio paolicchi 13.01.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, più ti leggo e più mi piaci.. ricordo ancora le tue battute sui socialisti LADRI .. chissà perché Di Pietro non c'era...
Con riferimento alla PORCATA ELETTORALE dici bene ma non dici tutto
La partitocrazia non ha nessuna voglia di dare al popolo i suoi dititti sovrani.. ma che scherzi? Se toglia a quei quattro burattini il potere non di decidere ma di mettrsi d'accordo sul bottino. altro che Aventino. Per qual motivo credi che Mussolini si inventò la dittatura? LORO allora come oggi, volevano COMANDARE ed avevano trovato chi se li inchiappettava. Il delitto Matteotti era certamente un fatto eclatante, ma non era il motivo vero.
Tornando alla PORCATA non basta rifare la legge elettorale che ogni schieramento al governo potrebbe cambiare a piacimento. Quì occorre rifare la costituzione, una carta indecente, fatta sotto dettatura degli americani così come quella iraqena o afghana. L'hai mai letta? un casino ci trovi tutto e il contrario di tutto
Così chiara e ineccepibile che occorre una speciale corte per "interpretarne" lo spirito di volta in volta. Dopo 60 anni ancora non si sa cosa sia costituzionale e cosa non lo sia. In compenso ci sono cazzate a non finire. come il fatto di essere nata dalla resistenza e sia fondata sul lavoro. Hai mai visto uno stato che si fonda sui "fancazzisti"? Comunque da allora io non ho mai visto da allora tanti scioperi e tanta gente pensionata..
La Costituzione va ripudiata e poi rifatta, riscritta, rivotata ma non da una Assemblea di notabili bensì dal POPOLO. Cioé quella massa di stronzi a cui da 60 anni si propinano tutte le assurdità e le iniquità di questa schifosa classe dirigente che non saprebbe neanche amministrare un condominio di periferia. Beh spero mi abbia capito Ciao Franco (liutgard)

franco dariva Commentatore certificato 13.01.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Hello there,
Ho sentito mormoreggiare tramite net, che da ora in avanti ogni cittadino Italiano avra’ il dovere di portare con se una ID valida, ed un contitore di YK jelly che ovviamente dovra’ essere porto all’ufficiale nel caso di fermo sul territorio nazionale.
Questo Decreto e’ contenuto in stampa microscopica (Very fine print) nel Manifesto finale rilasciato dopo il Conclave appena terminato.
Mentre si ricorda ai cittadini Italiani che il deficit dello stato Ufficiale al 2.5% del GDP, la Finanziaria (38 Billions) verra’ attuata ugualmente giustificata dal bisogno di Crescita Economica, Liberalizzazioni e Riforme (Specialmente gli Enti Governativi) don’t worry Mr. Prodi le fara’ personalmente, mentre il resto (Tu!) irrelevante.
La próssima volta che votate pensateci prima, anche perche’ dopo tu sei irrelevante.
Thanks

Giacomo Chiametti 13.01.07 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma si può sapere cosa aveva di speciale la legge elettorale precedente????

Prima eravamo costretti a scegliere tra un PINCO imposto da una coalizione ed un PALLINO candidato dell'altra coalizione, e questa la chiamate democrazia???

comunque mi pare che sono cinquantanni che questi si ricclicano con qualsisasi legge elettorale (Cossutta ha NOVE legislature alle spalle)!!!! Questi sono politicanti di professione e non si schiodano!

Saluti

Luigi Cichella 13.01.07 16:56| 
 |
Rispondi al commento

É ORA DI FINIRLA CON QUESTE PORCATE:

VOGLIAMO RIPRISTINATI I DIRITTI DEI CITTADINI!

ABOLIRE IL GOLPE E RIPRISTINARE LA DEMOCARZIA!!

REFERENDUM E RESET!!!!

Massimo Di Bella Commentatore in marcia al V2day 13.01.07 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma questa benedetta conta delle schede, l'hanno poi finita?
Oddio, mi viene un dubbio...
L'avranno neanche cominciata?!?
Beppe, magari chiediamo a Deaglio, ma facci sapere!!!

ciao!

laura barchiesi 13.01.07 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Pasolini disse che fra i tre valori che sono la base del cristianesimo ( fede,carità,speranza) solo una di fatto contiene in se anche gli altri due:la carità. Il Fascismo aveva fede (contestabilissima ma sempre fede),speranza (di realizzare questa fede); il comunismo identica cosa;prima fra tutte la chiesa che della carita' se ne è dimenticata.
Basta accendere la televisione e ci si rende conto che è sempre più difficile crederle e paradossalmente cresce sempre di più.

ivan s. Commentatore certificato 13.01.07 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, occorre far cambiare la legge sui rimborsi elettorali !!
Oggi essere in politica e' come avere una macchina per stampare soldi.
E' "il business" per eccellenza. Ti inventi un partito e il gioco e' fatto !!!

I rimborsi presi dai partiti per le spese elettorali devono essere in proporzione ai votanti EFFETTIVI, cioe' pari ai voti validi espressi per quel partito politico.

Bianche e nulle non devono dare finanziamento !!!

1 voto 1 euro, 100 voti 100 euro. Fine.

E non invece come accade ora in cui il finanziamento e' sulla percentuale dei voti presi !!!
Per cui anche se il 50% degli italiani NON VOTA il partito si prende ugualmente tutti i soldi in proporzione, come se avessero votato tutti !!

RESET anche sui finanziamenti.

Qui occorre cambiare, cominciando dai soldi di noi tutti dati ai partiti, e penso proprio che la stragrande maggioranza degli italiani, su questo punto, siano daccordo !!!

Andrea Monti Commentatore certificato 12.01.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

In provincia di Cosenza esiste San Morello, un piccolo paese arrampicato su un cucuzzolo. Fino a qualche anno fa era completamente isolato, non aveva strade di accesso, si poteva raggiungere solo a piedi o a dorso di mulo. Per anni ad ogni consultazione elettorale i politici locali e non promettevano agli abitanti la costruzione di una strada. Una volta votato tutto ritornava come prima.Finchè un giorno decisero, all'unanimità, di non votare più. Non votarono per un paio di consultazioni. Ora hanno una strada che collega San Morello al resto della Calabria. Cosa succederebbe se l'Italia intera decidesse di non votare più? I dipendenti in carica continuerebbero a rimanere tali o il potere passerebbe ad altri? Mi piacerebbe assistere ad un evento del genere.....

Alfonso Graziano 12.01.07 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Fabio
la tua proposta di abolire un tot di onorevoli in proporzione ai voti bianchi o nulli è fantastica!
Invece questi ladri si fanno pagare un tot ad elettore potenziale COMPRESI quelli che hanno votato scheda nulla o bianca o al seggio non ci
sono andati. Insomma anche se sputiamo sulla scheda fruttiamo loro potere e soldi. Da delirio!
C'è qui un tizio che impesta dicendo: Non andate a votare! sembra abbia scoperto la luna
Il poveretto non sa che, se pure le schede annullate o bianche fossero il 50%, a quelli che sono al potere non gliene verrebbe nulla
L'unico rischio è che, essendo come si sa più fedeli alle urne gli elettori del centro rosso, se questi disertassero le urne, la vittoria passerebbe senza sforzo agli avversari. Insomma quando vai a votare, se ti prende la tentazione di scrivere una parolaccia sulla scheda o di ridarla bianca, pensa che dall'altra parte c'è uno che magari invece vota e ti frega. E' vero che siamo tutti uguali, ma qualcuno è più uguale dell'altro
Saramago racconta paradossalmente di una capitale in cui il non voto sale all'83% sbaragliando la politica in quanto tale, i cadregoni scappano e il popolo vive in santa pace
Ma è solo satira, nella realtà non avverrà mai così. Il non voto non aiuta nessuna e affoga tutti. E' come accecarsi un occhio per non vedere quel che è brutto, saremo un paese di cecati e il brutto trionferebbe lo stesso
In USA alle elezioni presidenziali del 1996 votò solo il 29% dei cittadini di 18-24 anni, e il 40% di quelli di 25-35 anni, nel 2000 votò solo il 56% degli aventi diritto !
Gli USA, i grandi esportatori di democrazia, sono il paese col più alto numero di persone che resta a casa ed evidentemente ha perso ogni fiducia nel sistema rappresentativo o non si sente rappresentata da due partiti simili entrambi a favore del capitale, il loro non voto ha forse migliorato qualcosa? No, ha solo permesso ai peggiori di prendere il potere facilmente. La democrazia non migliora buttandola nel cesso

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 12.01.07 21:20| 
 |
Rispondi al commento

E' quello che dico da sempre, sono le lobby che si sono create e si molptiplicano di cui alla guida c'è il protetto del politico di turno, che fino a quando è in carica (il politico) gestisce la cosa con fare da onnipotente; mentre quando non è in carica sembrano dormienti serpenti che tramano e pianificano ogni successivo passo di chiunque. Meditate gente.......Meditate!

Giuseppe Garibaldi 12.01.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Accidenti, hanno cancellato una legge voluta con un referendum e vogliono farne un altro per rimetterla.
Bah Solo in Italia

Daniele N. Commentatore certificato 12.01.07 19:21| 
 |
Rispondi al commento

in questo momento non è problema di legge ... occorre azzerare i partiti... e ripartire

un caro amico mi scrive:

il fatto è che non siamo in grado di selezionare i politici, (N.B. non parlo di eleggere ma di selezionare in anticipo) per cui la parte peggiore della società civile riesce ad entrare in politica.
Sono del parere che dovrebbero essitere due prerequisiti per ricoprire un ufficio di tipo politico :

- il titolo di studio pertinente con la funzione (non voglio giornalisti, filosofi, sociologi e spazzatura simile)

- il certificato penale immacolato

Se non hai certi requisiti scordati di fare certi concorsi pubblici (e non parolo solo di quelli di altissimo livello), per cui perchè non dovrebbe valere lo stesso discorso per chi vuole fare politica?

Non andranno mai bene le cose se a fare le leggi sono delle persone che dovrebbero stare in galera.

Questa situazione è insostenitibile e non esiste in nessun altro paese comunitario................

Me lo dice spesso un tizio che vene dall'università di BERLINO che mi capita a volte di incontrare!!

Certo che se abbiamo persone che vanno in politica per non andare in galere, qui non ci siamo proprio.

Carlo Albini 12.01.07 18:26| 
 |
Rispondi al commento


Quando e dove ci troviamo??

ROMA CITTA' APERTA!!!!

donato corvaglia 12.01.07 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, il prossimo articolo dedicalo a

ROMA CITTA' APERTA

tutti a Roma a sollecitare il conteggio delle schede !
ci hanno presi per il culo !
i soli 40.000 voti di scarto, nel 2000 servivano a bush per l'america quanto più debole possibile di fronte "all'attacco"...
in germania l'anno scorso hanno inaugurato la stagione dei cancellieri "esposti" ad est e ad ovest... ora l'europa continentale ha un buco di culo al posto della testa...
poi sono arrivati i nostri 25.000 voti di scarto, e il PAESE DEL PAPA si prepara ad essere smantellato da psiconani e psicomortadelle in combutta fra loro...
altro che "CONCLAVE"...
Beppe, molti di noi lo sanno, e anche tu l'hai detto: l'aziendina che ha aiutato bush a sbrigare la sporca faccenda della Florida, è la stessa aziendina chiamata da palazzo Chigi a gestire il nostro voto elettronico...
conosco molta gente che ha smarrito una o più pennine USB...
ragazzi, non c'è bisogno di essere nemmeno complottisti: è palese che lo scarto minimale ci è assolutamente funzionale all'inabissamento del Titanic-Italia !
i malvagi del centrodestra non fanno che ripetere che il centrosinistra sta scivolando all'estrema sinistra, sulle posizioni massimaliste !
ma se è tutto l'OPPOSTO !!!

ROMA CITTA' APERTA

roma città aperta ad ogni legittimo sospetto
ELEZIONI TRUCCATE
roma città aperta ad ogni civile protesta
SUBITO UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE

TUTTI A ROMA !!!

franco bardo 12.01.07 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Riuniamoci, accordiamoci, pubblicizziamo una spontanea manifestazione del popolo senza fazioni politiche! Scendiamo in piazza e chiediamo una riforma elettorale. Iniziamo da qui....facciamogli vedere che ci siamo, che esistiamo, e che siamo in grado di muoverci anche senza di loro!!!!

Silvia Massera 12.01.07 14:30| 
 |
Rispondi al commento

in ogni caso, non andrebbero buttate nella pattumiera le tessere elettorali

primo, perchè chi comanda SA, in questo modo, che TU non sei andato a controfirmare il loro potere...

secondo, e soprattutto, perchè non serve a nulla diminuire la quota di popolazione votante
facendo così abbandoniamo lo stato, cioè noi stessi, in balia delle loro mani...
DOBBIAMO INVECE ANDARE TUTTI NELLA CABINA ELETTORALE, E ANNULLARE _MILIONI_ DI SCHEDE, MAGARI SCRIVENDOCI SOPRA "RESET"
SOLO COSI' LA VOCE DELLA PROTESTA ARRIVA A CHI DI DOVERE...

franco bardo 12.01.07 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
dopo avere letto i tuoi commenti sulla leggeelettorale attuale, avrei una proposta di petizione:
chiedere che le schede BIANCHE siano rappresentate in parlamento!
Le schede bianche alle prossime elezioni saranno il 5%, 10%, 20%?
Bene: il 5%, 10%, 20% dei seggi al parlamento deve NON essere assegnato.
Un incentivo ai parlamentari a venderci una buona politica. Altrimenti continueranno nella certezza di potersi spartire sempre e comunque il 100% del potere.
Grazie dell'ascolto. Ciao,
- Fabio

Fabio DE RICCARDIS 12.01.07 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CASO TARANTO:

LA DESTRA FORZAITALIOTA MANDA ALLO SFASCIO ECONOMICO E A RELATTIVO FALLIMENTO L'INTERA CITTA'

CAMMINANO PER STRADA IMPERTERRITI E SENZA CONDANNE PENALI


LA COSA PIU' GRAVE E VERGOGNOSA E' POI CHE IL
PRESIDENTE DELLA PROVINCIA "FLORIDO"
SI AUTOCANDIDA COME
CANDIDATO SINDACO PER IL CENTROSINSITRA

MA NON VUOLE PASSARE PER LE PRIMARIE

DICE CHE LA SUA E' CARICA ISTITUZIONALE E COME TALE NON SOGGETTA A VAGLIO DELLE ELEZIONI PRIMARIE

QUESTO PERCHE' A SUO DIRE E DELLA SUA LISTA CIVICA NONCHE' MARGHERITA LA CITTA' VISTA LA CRISI ECONOMICA NON POTREBBE PERMETTERSI LE PRIMARIE

MA VERGOGNA TREMENDA E' CHE SE VENISSE ELETTO SINDACO

SI DOVREBBERRO RIFARE LE ELEZIONI PROVINCIALI

INCREDIBILE!!!!! NON HANNO PIU' PUDORE

ASTENSIONE FORTISSIMA SICURA DA PARTE DI NOI ELETTORI DEL CENTRO SINISTRA. NE STIANO CERTI.

silvius manuzio 12.01.07 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani, ma quali?
Secondo me subiscono tutti gli italiani tranne quei "nonsonemmenocomedefinirli" che ancora vanno a votare questa gentaglia.
Loro non possono lamentarsi proprio di niente. Mannaggia a chi non appoggia il mio sciopero del voto!
Basta voti di bandiera!

giovanni amante 12.01.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria, col suo marchio speciale, di speciale disperazione, nel vomito dei respinti muove gli ultimi passi, per consegnare alla morte una goccia di splendore, di umanità, di verità!
Grande Fabrizio, Grande Beppe!
uno dei molti responsabili!

massimiliano marsella 12.01.07 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Il politico viene dopo, la democrazia viene dopo, prima di tutti gli esseri umani devono sapere di essere attivi, di essere diversi dagli animali, di vivere in una civilta', dove si decidono le cose.
La democrazia non esiste senza coscienza sociale e la coscienza sociale si crea politicando con il vicino, con l'amico, semplicemente esprimendo il proprio interesse verso un tema politico.

Mauro Mazzerioli (mause) Commentatore certificato 12.01.07 09:20| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE A S. REMO X "IL MEGLIO" COME UNA VOLTA - VOGLIAMO VEDERE SE PIPPO TI LASCIA CARTA BIANCA


Quando volete sono a disposizione per scendere in piazza e/o per la rivoluzione.
Intanto perchè non facciamo un partitino? che così magari non ci sporchiamo le mani(di sangue,
intendo).

maria luisa pisa simonini 12.01.07 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Che popolo strano siamo noi italiani,subiamo sempre tutto passivamente,contestando ognuno alla sua maniera ma poi finendo in un sospiro(nn di solievo)poi uno da una parte ed uno dall'altra e l'esercito delle dodici scimmie ad ingrassare a spese NOSTRE.L'assurdo e che ci va bene tutto che gli ospedali siano in condizioni igeniche scarse,che i prezzi dei prodotti di consumo quotidiano siano altissimi,che gli artigiani vengano considerati ladri da questo governo tanto da impedire lo sviluppo di giovani imprese.Uniamoci diciamo realmente basta formiano noi una forza politica che tuteli realmente il cittadino saremo noi a cambiare questo esercito, RESET a quest'italia.Abbiamo il diritto di scegliere il nostro destino visto che siamo noi a stipendiare queste persone.

alberto marinelli 12.01.07 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Lo dico e lo ripeterò sempre gli Italiani devono fare una rivoluzione, tutti a casa a calci in culo come hanno sempre fatto e fanno tutt'ora con gli Italiani.

Come diceva un personaggio storico: Viva la Revolución

Ricky andri 11.01.07 23:43| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

In giro sento alcune vocine STRANE sull'esecuzione di Saddam Hussein.

Difatti c'è chi sostiene che l'ex rais NON SIA MORTO!

Leggete queste tre ipotesi sulla FALSA ESECUZIONE DI SADDAM...

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER LA NOTIZIA.


ma forse quello che dico offende? Come mai non riesco a vedere sul blog quello che scrivo

federca margheri Commentatore in marcia al V2day 11.01.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono per una legge elettorale col doppio turno, per evitare che quei furbastri politicanti di Roma candidino per esempio a Reggio Emilia un politico friulano e che un emiliano (tanto per non fare nomi l'On. Lusetti di RE) venga candidato ed eletto in un collegio marchigiano. Esistono circoscrizioni blindate, dove l'elezione del politico paracadutato da Roma, è quasi certa. Vi ricordate alcuni anni fa la candidatura dell'On. Di Pietro al Mugello. Che cavolo c'entra Di Pietro con la Toscana? E basta con politici candidati in più di una circoscrizione elettorale!

Cesare Brugnoli 11.01.07 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che la legge elettorale vada cambiata..... pero' vi prego.... Facciamo in modo che si cambi anche il direttore...del tg4... Mah.....direttore... diciamo L......lo!!! Non capisco perchè è ancora li!!!!!

Fabio Lampis 11.01.07 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Già si ha poca voglia di andare alle urne ma se non si rimangiano quel blitz di legge elettorale è proprio finita. Se non si può scegliere il proprio candidato che ci deve rendere conto del suo lavoro che senso ha andare a votare?

roberta ratti 11.01.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Sei un grande,lo dico sinceramente,perche' capisco quanta fatica,lavoro,c'è alle spalle di ogni tuo spettacolo.Mi rimane però sempre un po' di amaro in bocca alla fine perchè mi rendo conto chè cio' che tu dici è semplicemente la verità,scaturita da prove tangibili,inespugnabili,e che molti di noi ha ogni giorno sotto gli occhi,ma ho capito che la maggioranza di noi chiusa la porta di casa alle spalle se ne frega del prossimo,del consumo energetico,dei politici condannati ancora in parlamento,importante è avere l'ultimo modello di cellulare,uno stipendio sicuro,l'auto bella lucida,la felpa fimata,e la squadra del cuore in zona champions!ecco io così vedo la maggior parte di noi italiani purtroppo...e allora vorrei che di persone come te,ce ne fossero milioni,che malgrado querele o denunce assicurino alla giutizia chi ruba i soldi dei cittadini,che inquinano,che malgrado il petrolio sia calato,i distributori non abbassano il prezzo dei carburanti, chi crea strutture con i soldi dei cittadini e poi vengono lasciate in abbandono,le tasse a raffica,la sanità dove serve sempre la conoscenza per avere un servizio migliore,e scopri ,grazie a te,che la alcuni dei farmaci fa'piu'danno che altro,che per adottare un bambino le associazioni ti spillano denaro e ci vogliono anni prima di ottenere l'adozione,dopo un calvario di visite,di forse,di vedremo,e alcuni quasi si pentono di aver intrapreso questo calvario e tante tante altre cose di cui dovremmo vergognarci.quindi grazie a te ,a chi collabora con te e a chi si è avvicinato a te come nel mio caso seguendo i tuoi monologhi che ci fanno aprire gli occhi.Grazie Beppe

antonio morelli 11.01.07 19:41| 
 |
Rispondi al commento

dimenticavo, i nostri cari dipendenti siccome sono strpagati mi sembra opportuno una bella riduzione del 50% dello stipendio e divieto assoluto di esercitare + di 2 mandati dopodichè ritornino tranquillamente a fare il loro ex lavoro

Simone Bruno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.01.07 19:37| 
 |
Rispondi al commento

fare referendum x avere solo 2 partiti centro dx sx non avremo + crisi di governo e così facendo avremmo eliminato la possibilità di fargli fare particolari accordi!!!!! divieto assoluto di finanziamenti ai partiti x la loro pubblicità esiste la tv di stato basta e avanza

Simone Bruno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.01.07 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per averci dato la possibilità di pensare, quasi come se il pensare con la propria testa sia come stare in un mondo parallelo a quello scontato, accetato, fintamente condiviso, perchè proposto da altri che credono di essere i depositari della capacità di scegliere e di decidere per tutti. E' molto confortante non sentirsi soli in questa Italia così malmessa e sapere che possa essere fatta anche da altri che la vedono come me. Continuerò a seguirvi sperando che il numero di noi "diversi" riesca ad essere sempre più rappresentativo.
Grazie di cuore.

Carlo Speroni 11.01.07 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Voglio vedere in faccia e sapere come si chiama il candidato che vado a votare, voglio sapere se è onesto o se è un delinquente, e voglio sapere come c...o si chiama perchè lo voglio scegliere Io!!! e questo Governo deve ripristinare la legge elettorale che ci hanno scippato, altrimenti è peggio di quelli che c'erano prima!

Marco Oliva (freccia) Commentatore certificato 11.01.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

A me della politica di cui quotidianamente si discute non me ne frega niente.Sono iscritto ad un partito ma non me ne frega niente di mantenere la linea del partito,ci sono soltanto perchè a mio avviso non sono i partiti marci ma sono la maggior parte delle persone che stanno all'interno che sono marce e a qualcuno che mi dice di andar via se non condivido le "idee" (penso sia da sostituire con affari per questo tipo di persone) degli altri dico che forse non sono io che debbo andar via dal partito visto che mi piace fare politica ma debbano essere quelli che fanno affari ad andar via dai partiti visto che non si preoccupano minimamente degli altri e della collettività.
Dette queste puttanate in cui credo vorrei riuscire a fare un pò di politica anche con l'aiuto di BEPPE GRILLO se è possibile.
Lavoro da 7 anni con un gruppo di ragazzi (siamo all'incirca venti)in provincia di Bari a Bitonto e da anni ci occuppiamo di migliorare il nostro territorio svolgendo attività socio culturali in ambienti che qualcuno definisce di margine e di periferia degradata e che invece per noi si trasformano in un luogo dove poter trovare CREATIVITA' FANTASIA e IDEE (ad esempio sono molto più stupidi, meno spigliati, meno creativi a ns.avviso i figli di gente"notabile" che i bambini che abbiamo trovato in questi posti).Ed è per questo che ci siamo imbattutti in un progetto per recuperare una struttura demaniale abbandonata da 30 anni che adesso è a ridosso dell'abitato periferico e che noi vorremmo trasformare in un CENTRO CREATIVO CULTURALE.Immaginate quest'area a verde di 4000 mq e con una struttura coperta di valore storico artistico di 400 mq.Per adesso siamo riusciti a ripulire l'immenso giardino da materiali di risulta e a ripristinare le aiuole e la recinzione(abbiamo lavorato nei mesi estivi sacrificando anche le ns. vacanze) e dopo abbiamo organizzato una festa per dimostrare come dopo non ci vogliono soldi pubblici ma basta la volontà, SE PUO INTERESSARTI AIUTARCI RISPONDIM

Pasquale Castellano 11.01.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Cordiale Saluti:

Vorrei tanto che si discuta di più di CONFLITTO
D'INTERESSE TELEVISIVO. Speravo che questo governo di centro-sinistra si occupasse di questo argomento. "il mezzo televisivo è il mezzo più
antidemocratico" PPPasolini.
Perfavore, parlatene, parlatene spediamo 1 milione di e-mail a qualcuno tipo all'ONU !!!!

Quante milione di persone c sono nel nostro paese
che ancora non conoscono, non usano la Rete?
Tutte ancora vittime del "genocidio culturale" dei vari Fede, Del Pietro, Anna la Rosa...
PERFAVORE PARLATENE

giacomo Milicia 11.01.07 17:58| 
 |
Rispondi al commento

NON CIDIMENTICHIAMO L'apparato che gestiscono:
IN QUESTI GIORNI DI MALASANITA' ROMANA ABBIAMO SAPUTO DA STRISCIA CHE IL DIRETTORE DI QUELL'OSPEDALE SI ERA AUMENTATO LO STIPENDIO DEL 30 PERCENTO: MA IN QUALE NAZIONE CAPITANO QUESTE COSE??? MA CHI DECIDE QUESTI OBBROBRI???
mA SIAMO COSI RICCHI DA PERMETTERCI QUESTE COSE?!!!(SEMBRA CHE IL 3O PC AMMONTI A 60.000 EURO ANNUI!!!!!!!!!!!!!!!!(STRISCIA LA NOTIZIA)

gio bandenere 11.01.07 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, argomento attuale anzi vitale. Stiamo parlando di una classe di persone che vivono a modo loro. Si fanno le leggi, si stipendiano, si autocelebrano, si compiacciono, si moltiplicano. Per dirla alla Toto ...e io pago! Per fortuna che già un referendum si decretò la vittoria del sistema maggioritario! Mattarellum e minchiate simili in soccorso ai sicuri disoccupati della politica ha semplicemente peggiorato il peggio. Una proposta concreta per tutti, chi piu' e chi meno conosciamo un politico di professione(anche del nostro comune), bene, dobbiamo semplicemente dirgli che ci sta rubando i nostri soldi! Non serve giustificare ma è chiaro che è vero. Questa gente deve sapere che la gente che paga le tasse ne hanno le palle piene di mantenerli.

sergio meranese 11.01.07 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non basta che l'elettore sappia il nome del candidato vota perché possa dirsi che "sceglie" il candidato da votare.
Secondo me, perché ci si avvicini ad una democrazia che sia degna di tal nome, occorre quantomeno permettere che CHIUNQUE possa presentarsi alle elezioni.
Ora, invece, possono farlo solo coloro che accettano di essere proni ai mutevoli voleri dei capi di partito o dai partiti.
E se un simile sistema comporta una notevole perdita di voti, chissenefrega, almeno una persona (SPECIALMENTE SE GIOVANE) che ne abbia voglia potrà entrare in politica senza dover leccare il culo a quei quattro politici vegliardi che controllano i partiti.
Dite la vostra che io ho detto la mia...

simeone costa 11.01.07 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTO SBAGLIATO

Ripristinare la legge elettorale precedente vuol dire NON SCEGLIERE PIU' DEL TUTTO.
Maggioritario uninominale = berlusconi/prodi sceglie CHI si presenta in OGNI collegio e decide QUANTI parlamentari avra' al massimo ogni partito (!!!!!!!!!!): se do a dipietro 6 collegi, illo non avra' mai piu' dell'1% dei parlamentari, anche se lo volessero votare il 99% degli italici.
Io, per esempio, nel mio collegio per anni NON ho avuto un candidato del mio partito: potevo scegliere SOLO tra un aennino ed un pidiessino. DUE NOMI soltanto e manco del mio partito. Costretto a NON VOTARE se non per la parte proporzionale: se questa e' democrazia...
L'UNICO sistema "democratico" e' il proporzionale con preferenza, NESSUN ALTRO: in un attimo un partito puo' scomparire, capi compresi, se non lo si vota. In un attimo un nuovo buon partito puo' dominare con persone scelte dal popolo. QUESTA e' DEMOCRAZIA.

Tutto chiaro!?!?!

PS.Sara' stata legge-porcata ma per la prima volta dopo molti anni ho votato il partito che volevo io, in cui ho fiducia, che mi ha sempre soddisfatto, anche nella scelta dei nomi. E ho eletto dipendenti a cui aumenterei pure lo stupendio, per il lavoro eccellente che hanno fatto e fanno. Se uno si vota il partito sbagliato, forse e' il caso che poi non si lamenti di chi ha voluto eleggere. O che cambi partito.

Giano Bifronte 11.01.07 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Legge Elettorale è una legge ordinaria, subalterna alla COSTITUZIONE,
nel fare la nuova legge elettorale è OBBLIGATORIO rispettare la COSTITUZIONE,
l'unico sistema che OSSERVA la COSTITUZIONE e' quello PROPORZIONALE, quando volete un'altro tipo di legge AVETE L'OBBLIGO di MODIFICARE Prima la COSTITUZIONE, e' tempo di smetterla di andare avanti a copli di GOLPE.
1993 GOLPE MATTARELUM, che spazza via un referundum che nel 1991 aveva scelto col 98% il vero proporzionale mai avuto in questa Repubblica quello che dal lotto delle quattro preferenze passò alla preferenza unica, prima si andava in cabina lettorale a giocare la quaterna e poi si controllava con almeno un terno il posto al figlio era quasi assicurato.

Gli amanti del sistema anglossasone prima dicono peste e corna di chi promuove la guerra preventiva in iraq e poi ne scelgono quel modello!
E badate bene che al potere vi è ed era la sinistra inglese.
Il centro destra Francese ed i Socialdemocratici Tedeschi hanno detto no.

Amate un sistema quello maggioritario che potrebbe consegnare con solo il 33% dei voti tutti i seggi alla coalizione vincente facendo sparire l'opposizione, proprio campioni di Democrazia.

RIPARTIRE DALLA COSTITUZIONE
Art. 56.
La Camera dei deputati è eletta a suffragio universale e diretto
Art. 58.
I senatori sono eletti a suffragio universale e diretto

DIRETTO significa SCELTA DIRETTA DA PARTE DELL'ELETTORE, sia dello schieramento che dei candidati.

IL SISTEMA PRECEDENTE ERA PEGGIORE DELL'ATTUALE, POTEVI SCEGLIERE SOLO TRA DUE COALIZIONI.

ORA ALMENO SCEGLI TRA PIU' PARTITI.

SUBITO PROPORZIONALE CON PREMIO DI MAGGIORANZA PONDERATO, QUOTA MINIMA DEL 35% ALL'OPPOSIZIONE ANCHE SE PRENDE IL 5% DEI SEGGI.
IL PREMIO PONDERATO HA INFINITE SOLUZIONI, SI TRATTA D'INDIVIDUARE QUELLA MIGLIORE CHE PERMETTA L'EVOLUZIONE DELLA CITTADINANZA NELLA SUA TOTALITA', PIUTTOSTO CHE FAVORIRE GRUPPI OLIGARCHICI.

DEMOCRATICAMENTE SALUTI.

Luca Bianchi 11.01.07 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE GRILLO

mi chiedo come si puo accusare Beppe di servilismo, populismo, ecc ecc.

anche in questo post ha fatto la foto drammatica delle condizioni in cui versa la nostra democrazia e quella di qualche altro paese occidentale.

è la foto esatta, una tremenda realtà che mina qualsiasi vita civile, lontana da tolitarismo politico-economico e disastro socio-economico-ecologico.

rimane anche a me un solo dubbio, che questo blog oltre che scuotere le coscenze di qualcuno, serve solo a creare il solito cosenso elettorale, sinergia al potere attuale e null'altro, se nessuno crea, anche col strumento di internet, siti web rilvanti, anche qui linkati, per aiutare e asservire la vera rinascita democratica della nostra societa.


che ne pensate?

e che pensate di fare o voi persone attive e politiche per passione civile e non per opportunismo economico (che porta solo fumo negli occhi)?


Andrea Zaffiro 11.01.07 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Ah si davvero?Pensate che la democrazia è morta? Ma dai,è 50anni che la democrazia è morta anzi mi chiedo è mai esistita?Finche gli italiani sono così, che si comprano con 2 spiccioli sarà sempre peggio.Italiani sono come un gregge di pecore senza orgoglio............ci vuole una scintilla e parecchi bastoni x levarsi dalle palle certi dinosauri e doppiogiochisti

renato orlandi 11.01.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Penso che questo stare attaccato alla propria sedia sia una caratteristica di tutti i politici, destra e (purtroppo) sinistra compresa. Quindi come facciamo a fare che la cosa cambi se sono gli stessi politici a decidere su queste cosa!? Se qualcuno ha una risposta mi aiuti!!!!

frederick bulsara 11.01.07 14:21| 
 |
Rispondi al commento

ciao scusa la precisazione,
il giardino è alla francese non inglese ed è opera del figlio di Vanvitelli, l'architetto della reggia.


simone angelini 11.01.07 13:37


Io ricordavo inglese, sono andata anche sul sito per verificare e anche lì c'è scritto così...mah

Alfonsina Massa 11.01.07 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono un ragazzo di 19 anni e leggendo un tuo post simile a questo mi sono accorto che hai descritto appieno lo stato d'animo mio e della maggior parte dei giovani....
Le televisioni incitano le parti dell'elettorato allo scontro elettorale, ne esce un paese instabile tra destra e sinistra che non può stare al passo del progresso.
Ma io credo che il problema non sia più destra o sinistra, l'importante è levarci dai cog**oni una classe politica che credo così corrotta non sia mai stata.....
La chiave sta in internet, l'unico modo per sfuggire al monopolio dell'informazione (almeno per ora), ma questa non raggiunge tutti, non raggiunge praticamente tutti gli over50....
Si dice che l'Italia sia un paese di vecchi, e tutti questi vecchi seguono l'informazione classica che li manipola...
Così milioni di schede bianche da smistare....
I giovani devono parlare con i nonni e spiegargli che l'unico modo d puntare al futuro è dare una svolta....
Inceneritori...Gasdotti....inquinamento insostenibile, si pensa che il pianeta non ce la farà, ma no...vatutto bene...
Bisogna parlare di ricerca, l'italia è la più grande patria di cervelli, e tutti vanno all'estero....
Più che un post il mio è stato uno sfogo cmq apprezzo quello che fai e sei un grande!!

daniele b. Commentatore certificato 11.01.07 13:59| 
 |
Rispondi al commento

INVECE DI RIPETERE A MEMORIA LE COSE SENZA CAPIRLE, SPIEGATEMI CHI SCEGLIEVA IL CANDIDATO CON LA VECCHIA LEGGE.
E PER DI PIU' SULLA SCHEDA C'ERA UN NOME SOLO, ADESSO ALMENO SONO TANTI.

Ugo Fantozzi 11.01.07 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Sorry ma è oggi l'incontro dei "valorosi" alla Reggia di Caserta?

E chi paga questa inevitabile reunion sempre noi supercojons?

Li invidio, ho dei bellissimi ricordi da bambina in quell'incantevole posto e in particolare nel giardino inglese... una meraviglia sempre poco pubblicizzata.


il problema nostro vero e' che tutti parliamo, tutti ci lamentiamo, ma nessuno fa realmente qualche cosa che risolva i problemi di tante persone che ogni giorno lottano per vivere.Colpa del sistema, colpa dell'incapacita' di poter essere democratici, di poter esprimere dei pensieri e di vederli realizzati.Ma fino a quando potremo stringere i denti, fino a quando potremo fare finta che in questa italia malgrado tutto si sta ancora bene? Io penso che non potremmo andare avanti ancora per molto. Non si puo piu tollerare tutto quello che ci succede intorno, che le famiglie diventino sempre piu povere, che il prezzo di ogni cosa e' arrivato alle stelle, che una casa, un lavoro, e quant'altro dovrebbe essere un diritto diventa un sogno spesso inarrivabile.Basta, basta, basta..........

raffaele matrone 11.01.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo basta , vorrei che tu avessi il potere di fare qualche cosa subito , nell'immediato ,sbattendoli tutti fuori a calci nel c..o e mandarli a lavorare veramente a fargli fare qualche stage alla SAT per esempio.
Occorre cambiare questa c...o di legge subito e pulire il Parlamento da tutti i parassiti.
cio alla prossima
Pietro Sassuolo

pietro a. Commentatore certificato 11.01.07 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo perchè dovrebbe essere cambiata adesso questa legge elettorale. La continuità di questo governo con il precedente è ormai sotto gli occhi di tutti. Si palesa ogni giorno di più in maniera indecente. Dopo l'indulto, la legge Gentiloni sull'emittenza radiotelevisiva, l'avvocatura di stato che difende la Gasparri contro di Stefano ed Europa 7, e via dicendo, riformare la legge elettorale sarebbe un atto rivoluzionario, così come fare finalmente una legge sul conflitto d'interessi. Due cose che avrebbero dovuto essere fatte il giorno dopo l'insediamento del governo e che invece vengono e verranno perennemente rinviate in nome della ricerca di convergenze o larghe intese. Proprio come successe col primo governo Prodi...solo che stavolta Rifondazione è al governo insieme a mastella e non ci rimane nessuno a fare la 'zeppa nel culo' del Consiglio dei Ministri e del suo Presidente. Berlusconi è ricorso a tutti gli escamotage possibili ed immaginabili per conservare poltrona, potere ed immunità di fronte alla magistratura. Prodi dovrebbe fare lo stesso per togliercelo dalle palle una volta per tutte e restituire dignità al nostro paese. E invece va esattamente nella direzione opposta, fatte salve una manciata di mini-liberalizzazioni di quelle che danno in omaggio con Topolino.

Alessandro Ciamei 11.01.07 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Veramente il candidato non lo sceglievi comunque, semplicemente scegli fra due candidati scelti da due coalizioni degli stessi partiti...
Io nel 2001 potevo scegliere fra Fini e l'ex ministro Fantozzi, sai che bella scelta....

Il maggioritario è antidemocratico, costringe a scegliere fra due coalizioni che potrebbero non rappresentarmi.

L'unico sistema democratico è il proporzionale con le preferenze e senza coalizioni. Fra il maggioritario e questo è comunque meglio la legge attuale, che fa schifo, ma è sicuramente più democratica, visto che posso scegliere almeno il partito all'interno della coalzione. Con il maggioritario sei costretto a scegliere fra due candidati imposti, non scegli un bel niente.


brogliusconi, con la sua ignoranza, la sua prepotenza e la sua violenza, ha abbassato enormemente il livello qualitativo della vita pubblica italiana. Anche la suddetta legge e' opera sua. E' vero che il centro-sinistra nn s'e' ancora adoperato per cambiarla, ma nemmeno a me, se mi dessero un' avanzamento di carriera immotivato e immeritato, verrebbe in mente di essere il primo a lamentarsene. Finche' dimentichiamo che il nano e' un delinquente comune, e tutto cio' che fa e' esclusivamente per il suo personale interesse, nn si riparte piu'.

Francesco Manfredi 11.01.07 12:09| 
 |
Rispondi al commento

concordo: questa legge elettorale va abolita perchè non mi permette di scegliere il candidato
in questo modo la legge assegna ai partiti e sopratutto alle correnti (ma sono riconosciuti nella costituzione????) un potere che trovo inaccettabuile.

p.s.: agli effetti a ben pensarci anche in Cina è il partito a scegliere i candidati....

Simone Avogadro 11.01.07 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
qualche giorno fa leggevo un editoriale di Gustavo Zagrebelsky che commentava un testo di uno studioso straniero che rappresentava la società politica come virtuosa e tesa al bene comune. Il buon Zagrebelsky opponeva la tesi che in Italia, invece, la classe politica è tesa alla propria autoconservazione, punto e basta.
Forse ho sintetizzato un pò, ma leggere che un grande giurista come Zagrebelsky (sui cui testi ho dato Diritto Costituzionale) è così scettico nei confronti della nostra classe politica mi ha lasciato disarmato sia perchè ho una profonda stima della persona sia perchè, purtroppo, penso che abbia ragione.
Questa legge elettorale ha fatto ripiombare l'Italia a prima del referendum Segni del 93 fottendosene altamente del 95% (o anche di più mi sembra) di italiani che avevano votato SI all'introduzione di almeno l'indicazione del candidato. Il significato politico era ben più ampio di quello tecnico come tutti noi ormai sappiamo. E' questa arroganza che sconforta : non gliene frega un emerito cazzo di quello che la gente pensa o esprime in una pubblica espressione elettorale. Poi si capisce perchè uno come De Gregori parla di Craxi come un grande statista: se i suoi paragoni devono essere i Berlusconi o i Prodi, scusate, ma forse non ha tutti i torti.
Ad ogni modo, la cosa più triste, è che solo una piccola parte della popolazione ha una effettiva sensibilità di questi problemi. Alla fine hanno ragione sempre i soliti assetti di potere, quelli ben noti, quelli che conosciamo bene.

Ciao!

Andrea Musu 11.01.07 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Volete sapere se il vostro dipendente è un DELINQUENTE? Andate sul sito web: http://www.societacivile.it/ , precisamente: NUOVO PARLAMENTO, NUOVO GOVERNO
Le schede degli impresentabili
Il Caimano e le mozzarelle
di Marco Travaglio

Ci sono tutti i partiti escluso: IDV, VERDI e PDCI

QUOTE MARRON

Dove sono

Camera 49
Senato 26
Parlamento europeo 7

Categorie penali*

Condannati definitivi (o patteggiamenti) 25
Prescritti definitivi 10 Assolti per legge** 1
Prosciolti per immunità*** 1
Condannati in I grado 8
Imputati in I grado 17
Imputati in udienza preliminare 1
Indagati in fase preliminare 19

Totale 82

* Quando un parlamentare ha piú processi, abbiamo registrato quello in fase piú avanzata (la prescrizione prevale sulle indagini in corso, ma non sulle condanne anche provvisorie).
** Il dato non tiene conto dei casi Berlusconi, Previti, Brancher e altri, usciti dai loro processi in base a leggi da essi stessi votate, perché rientrano anche in altre categorie penali per altri processi.
*** Si tratta della insindacabilità che ha salvato il leghista Speroni da un processo per reati ritenuti compiuti nell¹esercizio delle funzioni parlamentari.

L¹hit parade dei partiti


Forza Italia 29
Alleanza nazionale 14
Udc 10
Lega Nord 8
Movimento per l¹autonomia 1
Dc 1
Psi 1
Gruppo misto **** 1

Totale Destra 65

Margherita 6
Ds 6
Udeur 2
Rifondazione comunista 2
Rosa nel pugno 1

Totale Sinistra 17


La classifica dei reati*****

Corruzione 18
Finanziamento illecito 16
Truffa 10
Abuso d¹ufficio, falso 9
Associazione mafiosa 8
Bancarotta fraudolenta, turbativa d¹asta 7
Associazione a delinquere, resistenza a pubblico ufficiale, falso in bilancio 6
Attentato alla Costituzione, attentato all¹unità dello Stato, struttura paramilitare fuorilegge 5
Favoreggiamento, concussione, frode fiscale 4
Diffamazione, abuso edilizio, lesioni personali 3
Banda armata, corruzione gi....

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 11.01.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non voterò più se non verrà abolita l'attuale legge elettorale che costituisce un vero e proprio colpo di stato. Berlusconi se ne deve vergognare e gli attuali ugualmente se non la aboliscono. Voglio sapere chi è la persona a cui do delega alla tutela dei miei interessi.
Chiedo inoltre: chi paga il simposio di Caserta?? Spero non tutti gli italiani visto che partecipano alcuni partiti (solo quelli di maggioranza). Palazzo Chigi non basta più?? Non ci costa già abbastanza. Possibile che dopo una legge finanziaria come quella appena approvata nella quale si devono convincere gli italiani a piangere per il bene futuro, gli unici che non devono risparmiare qualcosa sono i politici??? Basta convention a nostre spese, basta viaggi (vedere Cina recente di Prodi) con centinaia o addirittura migliaia di partecipanti a spese nostre, compresi parenti, amici etc...Se dobbiamo risparmiare risparmiamo tutti!!!!!

giancarlo guidetti 11.01.07 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Se non ci pensa Tonino!...
ci penserà Masino...
della decima fiaba di Italo Calvino!

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.01.07 11:27| 
 |
Rispondi al commento

La questione, a me sembra, è che anche con la vecchia legge - sebbene si potesse dare un voto di preferenza - in pratica erano ancora i partiti a indicare i nomi: che fare dunque? Forse qualche candidato "alternativo" potrebbe essere sostenuto da blog come questo. Ma con quale criteri di scelta? Sarei interessato a sapere qualche idea in proposito. Grazie e saluti.

Paolo Depaoli 11.01.07 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, qualche giorno fa i giornali riportavano la notizia relativa al DDL sul licenziamento nella P.A. per quei dipendenti condannati per corruzione, concussione e peculato, anche se abbiano patteggiato la pena con condanna a due anni.
tutto ciò mi potrebbe star bene, ma... perchè non si estende alla classe politica ?????!!!!!!!

Salvatore Ponte 11.01.07 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Giuliani
nel calendario,
PLEASE!

Massimiliano Problemi 11.01.07 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TFR e fondi pensione collettivi

vorrei lanciare una proposta di non adesione ai fondi pensione collettivi fino a che non si abolisce la depenalizzazione del falso in bilancio.
Attenzione! entro il 30/06/07 con il silenzio assenso si decide irreversibilmente di versare ai fondi mentre se si lascia il tfr in azienda si può sempre cambiare idea
i fondi pensione collettivi non garantiscono la restituzione del capitale versato
Chi ci garantisce che non ci possa essere un gestore disonesto che investa in una futura "Parmalat" sicuro di farla franca e di non beccarsi 24 anni di prigione come è successo negli Stati Uniti?
Prima si deve abolire la depenalizzazione del falso in bilancio, poi si può chiedere la fiducia del giovane lavoratore che, altrimenti dopo la certezza di avere una misera pensione adesso rischia pure la ex liquidazione, bella ingiustizia!!!!!!
Il centrosinistra, come da programma deve abrogare la più berlusconiana delle leggi vergogna!!!! prima di chiedere la fiducia dei lavoratori

mara

mara molè 11.01.07 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Bah! Certo e' che non si puo' continuare cosi' all'infinito.

Geppo Geronio 11.01.07 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Giuliani
nel calendario,
PLEASE!

Uto P.I.A. D'Elica 11.01.07 06:30 |

E' una provocazione?
Non scherziamo, lo chiedo per favore.
Tu ricordi Giuliana Masi? Te ne hanno mai parlato?
Giuliana faceva un sit-in pacifico armata di sola nonviolenza e si beccò un proiettile alla schiena da un poliziotto...
Carlo Giuliani armato di ira contro il mondo si approfittò di quelle giornate per sfogarsi...
Gli hanno già dedicato una via... assurdo secondo me.
Solo i Radicali ricordano ogni anno Giuliana Masi.
Patetico Bertinotti quella volta in un discorso tentò di ricordarla... beh, se ne ricordava talmente bene che riuscì a storpiarne il nome.
Non scherziamo, per favore.

michele biemmi 11.01.07 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunicazione di servizio.
ATTENZIONE ! GOOGLE BOMBING IN CORSO !!
Il Partito Pirata e i suoi simpatizzanti stanno sferrando un attacco telematico ai cervelli che si celano (o almeno dovrebbero celarsi) nei centri nevralgici dei mezzi di comunicazione.
Partecipate numerosi!
I dettagli in questa pagina:
http://www.partito-pirata.it/?q=node/49

Alessandro Crotti 11.01.07 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Giuliani
nel calendario,
PLEASE!
...poi possiamo continuare a discutere,
discutere,
discutere,
discutere,
discutere.
(Non ci resta che piangere)

Uto P.I.A. D'Elica 10.01.07 00:08 | Rispondi al commento |


forse non è esattamente inerente al post, ma pensavo fosse interessante ripresentare una notizia di qualche giorno fa, magari passata un pò inosservata col favore delle feste. P.es. da rainews, http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsId=66128 le dimissioni per protesta dell'Alto commissario anticorruzione, Gianfranco Tatozzi. Probabilmente il peggiore problema sociale italiano, e questa è la considerazione che ne riceve. Tanto per ricordare un simil-obiettivo raggiunto: l'indagine scandalosa sulla ASLandrangheta di Vibo Valentia.
Ciao.

giuseppe piscopo 11.01.07 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro:

"Il contenimento della spesa pubblica e l’eliminazione degli sprechi sono due temi su cui l’Italia dei Valori si sta impegnando dall’inizio di questa legislatura. Tra i costi sostenuti dallo Stato c’è il finanziamento alle testate giornalistiche di partito e non. Io non credo che lo Stato debba trasformarsi in editore e surrogare alla mancanza di lettori, e quindi di copie vendute, con finanziamenti di milioni di euro a centinaia di testate. Si discute di liberalizzazioni e di libero mercato, ma se i giornalisti vivono in parte grazie ai contributi statali, si può ancora e legittimamente parlare di informazione libera? I giornali devono avere un unico riferimento: il lettore. Se il lettore apprezza i contenuti, le vendite saranno sufficienti a sostenere il giornale. In caso contrario deve chiudere. L’editoria assistita rappresenta oltre che uno spreco, un condizionamento indiretto della politica editoriale da parte dello Stato. L’Italia dei Valori proporrà una riduzione dei finanziamenti all’editoria con il taglio di ogni fondo a tutte le testate prive di una reale valenza sociale e a tutte le testate di partito. I fondi per queste ultime possono essere reperiti nei finanziamenti già previsti per i partiti."

Tieni, Lega, impara! Tu che non hai saputo che inventarti altri sprechi e altri mangia-mangia senza fare una sola cosa utile al paese, dismotrando a tutti che il potere finché è sulla piazza può avere delle idee, ma quando arriva nel Palazzo ha solo una gran pancia!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 11.01.07 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono d'accordissimo,c'è stato un golpe e non solo, il medioevo è tornato con le sue gabelle... se poi sei giovane, sei come minimo rovinato !!!Sarebbe opportuno dire basta a questi privilegiati ai quali il popolo con il voto ha firmato una bella cambiale in bianco che adesso è in veloce scadenza.Perciò propongo " tutti a Roma per buttarli fuori!!! Sit in a Montecitorio di protesta: Tutti a casa, non rappresentate il cittadino Reset!!!

Marida Benassi 11.01.07 00:53| 
 |
Rispondi al commento


TRATTO DA RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM


Nessuno pagherà per la strage di Ustica


La Cassazione chiude il caso Ustica: nessun colpevole. Nessun risarcimento toccherà alle vittime. Lo stato italiano dopo 26 anni consegna ufficialmente alla storia un mistero costato 81 vite. Le vittime di questa strage non avranno giustizia. L'ingiustizia continua a regnare sovrana in Italia. Il potere si autoprotegge. Un aereo civile viene abbattuto nello spazio aereo italiano e nessuno sa niente. Non ci sono colpevoli. Quindi è possibile che qualcuno ancora sfrecci inosservato nei cieli italiani e nessuno lo veda. A questo punto è necessaria una indagine accurata sulla sicurezza del nostro spazio aereo. Si controlli se qualcuno gioca a fare la guerra o se ci sono missili vaganti in cerca di vittime innocenti da disintegrare. Tanto poi non paga nessuno. E di loro chi se ne frega...


WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 11.01.07 00:30| 
 |
Rispondi al commento

La loro riunione nella reggia di Caserta è l'ennesima conferma della loro dicotomizzazione dalla Società, nonchè l' ennesima conferma del loro essere solo gli eredi dei cortigiani, di cui del resto l'Italia ha sempre abbondato, spergiuri e traditori della Repubblica nata dalle vite di tanti giovani che, se tornassero in vita, penserebbero di essersi sacrificati per la "Santa Alleanza".

Augusto Loi 11.01.07 00:16| 
 |
Rispondi al commento

é uno skifo ! va cancellata !!!

manuel cesena 11.01.07 00:15| 
 |
Rispondi al commento

RESET!!!

maurizio serpi Commentatore certificato 10.01.07 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici ... parole sante ... mi chiedo spesso cosa farei io al loro posto ... Come giornalista e scrittore ho a che fare qualche volta con l'ambiente della politica,specialmente in campagna elettorale ... credo che si possa affermare che anche in quell'ambito si sente una grave inflazione morale ed etica ... Il mio zio materno,il compianto Ulisse Moschini,assieme ad altri socialisti mantovani ( Gino Scevarolli,Nanni Rossi ecc.),fu protagonista della rinascita socio-politica di Mantova e ricoprì svariati incarichi e fu sempre uomo retto ed onesto.Ad un certo punto però quando in tv nei primi tg apparivano le facce di certi politici mi diceva: " Paolìn sgùgna " -fai la pernacchia - perchè secondo lui la politica iniziava a non essere più con la P maiuscola.Poi non ne volle più sapere ed era + o - il periodo in cui il PSI ebbe il suo massimo sviluppo prima del tonfo.Manca statura morale e spessore umano...forse manchiamo tutti noi e l'ambiente ormai è troppo compromesso.Ho fiducia comunque negli strumenti democratici come questo BLOG e come il mio che ho attivato da pochi giorni.
Paolo Moschini


Caro Grillo, la legge elettorale Ciampi avrebbe dovuto bocciarla e il popolo avrebbe dovuto ribellarsi, adesso è necessario il doppio turno alla francese. 'Libertà è partecipazione' Un saluto di stima Eugenio Critelli

eugenio critelli 10.01.07 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto ribadisco il mio ripudio verso quelli che continuano ad alimentare le prese per il culo di "noi" gente stanca di questo sistema di merda, improvvisandosi avvocati di Berlusconi o Prodi, di Fini o Bertinotti...
Dopodiche vorrei solo dire a proposito di ciò che ha scritto Beppe Grillo, che ormai tutto quello che ci vogliono far credere sia giusto e legale si svolge nella più totale illegalità...Quindi se i fuorilegge sono gli stessi che dovrebbero garantire la legalità, come facciamo noi cittadini a ribellarci stando nella legalità? Non abbiamo più mezzi, ce li hanno tolti tutti piano piano,poco alla volta...ora siamo tutti nella merda...e ci sono ancora dei coglioni del cazzo, ignoranti e stupidi che continuano a sostenere coloro che ci stanno togliendo la libertà senza che ce ne accorgiamo.
Bisogna forse pensare che per ritornare alla legalità, bisogna partire dall'illegalità? Spero di no...ma gli italiani con un minimo di cervello sono stanchi. Gli altri o non sono informati o non gliene frega nulla.
Chi ci governa o fa finta di farlo ci ha ormai escluso da tempo, destra o sinistra non esistono più...esistono i valori che abbiamo e vorremmo noi cittadini...ma i nostri valori (di destra o sinistra che siano) non sono rappresentati da nessuno.

Stefano Alemanno 10.01.07 22:17| 
 |
Rispondi al commento

un'altra bella fregatura a che serve cambiare la legge elettorale...se i politici ei partiti sono sempre gli stessi?

armando di napoli Commentatore in marcia al V2day 10.01.07 22:12| 
 |
Rispondi al commento

_ solo in questo paese i parlamenti durano l'eternità di 5 anni; poi ci si lamenta che nei primi cento giorni, nel primo semestre, nel primo anno, nell'ultimo anno, i nostri governi non fanno un cazzo; per forza, questi culi prendono la forma della poltrona; per cui: le legislature devono durare al massimo quattro anni
_ solo in questo paese c'è un tasso così alto di coglioni fuori luogo tra le fila del parlamento: bulli da centro sociale che si divertono a piantare piantine, ex-soubrettes, cantanti scadenti, attori passati di moda, trans che non hanno ancora abbandonato i palchi televisivi, ministri della giustizia che commentano partite di calcio, immigrati che sono lì perchè un Verde ha scelto il giusto colore della pelle, astronomi, astronauti, congiunti di assassinati vari, gente che c'ha il cognome...; per cui, in futuro tutti gli aspiranti delegati devono frequentare una scuola speciale che li istruisca obbligatoriamente sui temi economici, tecnologici, sociali, storici... Sapete, D'Alema non ha la laurea mentre uno di noi che voglia insegnare a quattro alunni cinesi chi era carlo magno deve fare 2 anni di scuola speciale, grazie allo stanbecco-sorella-del-'patron'..
_ solo in questo paese i delegati-ben-pagati si permettono di mandare avanti i loro studi di avvocatura, di tenere le loro cattedre univeristarie, di fare consulenze, di fare gli ospiti fissi in programmi di intattenimento, di fare vita mondana in modo sfacciato! Questo fa parte del mestiere degli attori, non dei parlamentari, chiamati e pagati da noi a sanare l'Italian-Nightmare! Per cui: d'ora in avanti se un delegato del cazzo fa il bischero a giro o fa il triplo lavoro, o se finisce il suo Libretto delle Giustificazioni in Aula, FUORI DALLE PALLE ! E non ti fare più vedere!

Ma vogliamo cominciare a dirle, tutti insieme, queste cose ?
LE VOGLIAMO TIRARE FUORI LE PALLE ?!

franco bardo 10.01.07 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Rifare la democrazia in una reggia

a me pare

il massimo della beffa,

per la democrazia, si intende

ma certo non lo sarà

per le loro Regalità.”

http://www.masadaweb.org

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 10.01.07 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non Votare? e per cosa, per i solito 30 che dicidono per tutti?
E' NO IO VO' a VOTARE, e BISOGNA ANDARE TUTTI E CAPIRE PER CHI SI VOTA E PER COSA SI VOTA.
CIAO

Francesco Ferracane 10.01.07 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saramago racconta di una capitale in cui l’83% degli elettori vota scheda bianca, scelta democraticamente lecita, non eversiva, ammessa dalla legge, ma che in simili proporzioni- dice Saramago - può bloccare ogni governo "molto piu’ di qualsiasi manifestazione di protesta nelle piazze, nella cui efficacia da tempo non credo più"
Si riferisce alle proteste pacifiste avvenute su tutto il pianeta di milioni e milioni di persone contro la decisione USA di attaccare l'Iraq con false prove, dopo di che la guerra è avvenuta lo stesso, uccidendo in fieri qualunque idea di concetto di democrazia
Il futuro è nero, O forse la democrazia è morta da tempo.
Saramago pensa al cittadino come a un cane
"Ci sono cani e cani, naturalmente. Io adoro i cani e ho un ottimo rapporto con loro. Anzi, ne accudisco parecchi nella mia casa. Il cittadino-cane ha il diritto di latrare, ma io vorrei che ululasse, anzi, vorrei che ululassimo tutti insieme contro la rovina cui andiamo incontro, contro le ingiustizie e l'incuria per il rispetto dei diritti umani. Dopo aver latrato, e qualche volta esserci anche morsicati l'un l'altro, penso che un ululato universale potrebbe risvegliare le coscienze. Io, però penso a un mondo di cani lucidi, informati, consapevoli, dove non c'è bisogno di alcun padrone".

La provocazione di Saramago è paradossale, naturalmente. Ma la finzione della democrazia si basa sulla finzione dell'elettore che la democrazia esista. Si questa duplice finzione si basa lo spettacolo di una democrazia che non esiste e che recita come un fantasma reciterebe la vita
Come due pugili su un ring si muove il balletto inesistente di due complici, basterebbe che uno dei due scendesse dal ring, perché l'illusione sparisse

A proposito, che fine hanno fatto i conteggi delle schede elettorali? Sono un'altra illusione in questo mondo di illusionisti?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 10.01.07 21:37| 
 |
Rispondi al commento

L'ARMA + POTENTE CHE ABBIAMO X FARE VALERE LE NOSTRE GIUSTE RAGIONI X IL BENE DELL'ITALIA èquando votiamo, d'ora in poi tutte le volte che dovremmo votare ricordatevi di ANNULLARE SEMPRE LE SCHEDE ELETTORALI vedrete che cominceranno a prenderci in considerazione.

Simone Bruno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.07 21:32| 
 |
Rispondi al commento

non si capisce ci sono delle evidenze cristalline delle prove schiaccianti testimoni e accuse è nessun politico non va mai in galera? allora il sistema giuridico italiano è malato di una malattia incurabile che si chiama associazione a delinquere con stampo mafioso...e loro ridono prendendoci per il culo...

armando di napoli Commentatore in marcia al V2day 10.01.07 21:31| 
 |
Rispondi al commento

LEGGE ELETTORALE:
Torniamo indietro 1993 Referendum, o quasi
Detto Fatto,
Si presentano i 2 Canditati alla Presidenza del Consiglio e la loro squadra, Nomi e Cognomi e ci dicono che vogliono fare e come si fà?.
Si Va a Votare chi vince, anche con il 51% prende il 60& di tutte e due le Camere, chi perde và a casa e quando dico a casa è a casa, no presidente li , copo la, ecc. a CASA Lui e la sua squadra, rimangono gli eletti del Gruppo o Coalizione che ha perso le Elezioni.Sarà l'Opposizione, che vigilerà e riporterà la Verità su cosa fà il Governo, se segue le direttive date dall' Elettorato avendo accettato il Programma di Governo.
Dopo 2 anni e mezzo si torna a Votare per incominciare a costruire il prossimo Governo, gli Elettori incominciano a fare aggiustamenti e incominciano a Licenziare qualcuno, qui si posso inserire nuove coalizione, si puo incominciare a Presentare il futuro Presidente, gli Schieramenti o Coalizioni all'Opposizione possono magari puntare a inserire
Candidati già Presenti in Parlamento in Luoghi chiave (da definire), magari le Presidenze delle Camere, Presidenze di Commissioni Importanti, ecc. ecc.mettendo anche le Amministrative e se ci sono Referendum, chi Vince anche con il 51% le Elezioni di metà Mandato.
Parlamentari:
Non si può effettuare più di 2 Legislature, quando si finisce si torna a fare quello che si è sempre fatto fino alla Elezione. se non si è mai fatto niente si torna a non fare niente.Qundo si esauriscono i 2 Mandati, e sei stato Bravo per poter essere Rieletto, caro Deputato o Senatore, o che Tu perda le Elezioni perchè facevi parte della Squadra di Governo, o Presidente , o Candidato tale, SI VA' A CASA, A CASA. Si assicurerebbe il ricambio della Classe Politica, Perchè chi perde VA' A CASA. No Presidente magari della RAI, ALITALIA, TELECOM, BANCA ITALIA, ecc. ecc. A CASA A CASA. Al massimo può fare il Promoter per qualche Nuovo Candidato, (ma ve lo immaginate uno che si fà fare la Pubblicità da chi è stato Licenziato

Francesco Ferracane 10.01.07 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Un consiglio: leggi “Saggio sulla lucidita’” di Jose’ Saramago (premio Nobel 1998)
Cosa accadrebbe se in uno stato non andasse a votare il 70% delle persone? e se si tornasse alle elezioni e non andasse a votare più dell'80% delle persone? Saramago ci presenta questo quesito: il potere si basa su una falsa democrazia che ci inganna con la parodia del voto. "Io sono il rappresentante della volonta' popolare", urlava Berlusconi. Ma se noi non votassimo più?

Dice Saramago:
"La democrazia non è tale se non applica tutti i criteri della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo e non ci puo’ essere alcun rispetto per i diritti umani se non c'e’ la democrazia. Ma c'è un altro grande problema se vogliamo parlare della crisi della democrazia, e della mancanza assoluta di un dibattito veramente serio sulla questione, ed e’ lo stato di subordinazione della politica asservita al potere economico. Se noi ignoriamo che il potere politico e’ subordinato al potere economico e non facciamo qualcosa per ribaltare questa situazione, non arriveremo a capo di un bel niente. E' incontrovertibile, la deriva sta sotto gli occhi di tutti".

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 10.01.07 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Urliamo con forza: CANCELLATE QUELLA PORCATA!!!
Altrimenti andate a casa!!!
La legge elettorale ancora in vigore ha sospeso quel poco di democrazia e di decenza che ancora c'era in Italia!!!
VERGOGNA

Roberto de Rosa 10.01.07 21:19| 
 |
Rispondi al commento

tutte braccia rubate all'agricoltura

de marco christian 10.01.07 21:18| 
 |
Rispondi al commento

le bombe americane sono intelligenti quando uccidono non si sente nessun dolore...

armando di napoli Commentatore in marcia al V2day 10.01.07 21:16| 
 |
Rispondi al commento

dovevamo scendere tutti in piazza
quando IL BELGA ha strillato:
"mi'mporta 'na sega, ho 25mila voti in più
di quell'altro, e governo Io!"
ben fatto
assistiamo al peggior inciucio politico mai
visto sulla faccia della terra
in germania hanno mischiato i ministri di uno schieramento e dell'altro, ma non hanno fatto un governo annaquato e ambiguo come il nostro!
in america lo psicolabile vinse per 40.000 voti ma non ha certo portato avanti una presidenza che concedesse qualcosa agli avversari
ragazzi, ci manca che IL BELGA vada a cena ad Arcore, di lunedì!
ma chi cazzo governa DAVVERO in Italia, voi me lo sapete dire?!

franco bardo 10.01.07 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Sì, Andrea Monti, è perfetto
la legge sui finanziamenti ai partiti è una vera manovra truffaldina!
E per fortuna che avevamo votato in massa contro ogni finanziamento pubblico!
Dopo hanno fatto addirittura peggio!
E fanno come con l'8 per mille, non hanno nemmeno dati elettorali certi e si dividono i soldi come compari senza legalità né onestà né controllo alcuno.
Col referendum del '93 il 90.3% degli italiani votò "contro" il finanziamento pubblico dei partiti, allora i furbetti gli hanno cambiato nome: rimborso delle spese elettorali! Basta avere l'1% dei voti per ottenerlo. Nel 2001 ne usufruirono ben 81 formazioni politiche !!! 81!!!Nel 2001 lo Stato pagava 1 € per elettore, poi il tetto di spesa a candidato è passato da 40.000 € a 52.000. L'anno scorso hanno dato ai partiti 286 milioni di €, fanno 562 miliardi di vecchie lire. E non ci sono controlli! Già il solo dare un euro a voto invece che a elettore potenziale porterebbe a un netto risparmio! Ma questo non è certo il fine dei politici, nessuno di loro vuole risparmiare, i risparmi si fanno sulla sanità, sulle scuole, sulle pensioni... si vedano i leghisti che hanno avuto la bella pensata di finanziare anche i giornali e gli opuscoli politici! Complimenti per Roma ladrona! Dove gli altri facevano male, questi fanno peggio!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 10.01.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi raccomando , se vi viene voglia di strappare la tessera elettorale, non buttatela a caso, mettetela nel bidone bianco della carta!!!

Ornella Pesenti Commentatore certificato 10.01.07 20:56| 
 |
Rispondi al commento

ma piantatela con questa lagna da mezzi uomini sulla censura! sembrate dei bambinucoli in fasce, sempre a piagnucolare
a me mi censurano una lettera su cinque, non ne parlo nemmeno, riprendo lo stesso argomento e cambio la forma, modero qualche tono e alla fine passa
voi troll vorreste fare come avete fatto su indymedia che alla fine l'hanno chiusa, sai che bel risultato!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 10.01.07 20:51| 
 |
Rispondi al commento

I gatti al S. Carlo no si toccano....sono gli unici che fanno un egregio lavoro nell'ospedale!
I gatti sono animali liberi...se li ammazzate vi metto una bomba!

Ornella Pesenti Commentatore certificato 10.01.07 20:48| 
 |
Rispondi al commento

basta poco ...restituire la tessera elettorale....meditate gente meditate

roberto moro 10.01.07 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W i Romano!!!!!

Ornella Pesenti Commentatore certificato 10.01.07 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Siccome sono disoccupata, vogli anch'io essere assunta dal comune per andare a contare i tombini (anche a Caserta): se c'è qualche assessore in blog, please contact me. I can also count into English or Français or Deutsch , if you prefer...mi bastano 500 euro al mese!!! Mother give me...a job (Ibsen dixit).

Ornella Pesenti Commentatore certificato 10.01.07 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Pannella, non è Ministro, ne Sottosegretario, ne Segretario di Partito, ne Usciere delle Istituzioni Italiane, non è neppure eletto grazie a la "Porcata" dei voti del Senato.
Marco Pannella è Parlamentare Europeo, Gruppo dell'Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa
Membro dell'Ufficio di presidenza,
Eletto nelle Liste Emma Bonino.
Ciao e Grazie

Francesco Ferracane 10.01.07 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non cambiera' nulla finche' non cambia la legge di FINANZIAMENTO dei partiti. I soldi presi dai partiti devono essere in proporzione ai votanti EFFETTIVI con voti validi espressi per quel partito politico. Bianche e nulle non devono dare finanziamento !!!
1 voto 1 euro, 100 voti 100 euro. Fine.
E non invece come accade ora in cui il finanziamento e' sulla percentuale dei voti presi !!!
Per cui anche se il 50% degli italiani NON VOTA il partito si prende ugualmente tutti i soldi in proporzione, come se avessero votato tutti !!
Assurdo !! Allora si che il NON votare e' un deterrente molto forte !!
RESET anche sui finanziamenti.

Andrea Monti 10.01.07 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
dai a Cesare quel che è di Cesare e a Bersani quello che è di Bersani...vedi i provvedimenti sui costi delle ricariche telefoniche, perchè quando c'è da criticare facciamolo sempre, ma quando c'è da riconoscere un merito...
Ma non è di questo che volevo parlare.
Credo che dopo la pronuncia della Cassazione in merito ad Ustica, sia necessario che i familiari delle vittime di quella strage, pardon Cassazione, di quel suicidio collettivo, scusate, ma l'abitudine a volte fa brutti scherzi, dicevo che i familiari delle vittime morte per suicidio nel lontano 1980, debbano risarcire lo Stato ed i suoi rappresentanti per il tempo perso in cause, perizie, dibattimenti, tempo in genere che hanno fatto perdere a tutti noi. Si sono inventati la teoria della strage nei cieli, quando è ormai finalmente del tutto evidente che è stato un suicidio collettivo per mettere in difficoltà quei governi e gli statisti dell'epoca che guidavano questo nostro stupendo Paese, dove, forse cosa unica al mondo, esiste una Commissione Parlamentare Stragi in maniera permanente. Bontà di un Paese veramente singolare.
Mi scuso per lo sfogo, ma non sopporto chi fa di una paglia...
Paolo
P.S.
Che tristezza e che vergogna!!!!

Paolo Ferracchiati 10.01.07 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste persone"ladri", non sono dipendenti, sarebbero dipendenti se l' avessimo assunti uno ad uno.
Devono tornare a casa e risarcirci di tutto il denaro che ci hanno rubato negli anni.
Penso che sia arrivata l'ora della vera rivolta, quella degli italiani veri, quelli che credono ancora nell'Italia dei valori e si battono per cambiarla.
Grazie Beppe di darci voce.

Daniele Massaroni 10.01.07 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Continuano i commenti idioti di chi accusa Grillo di non far niente. Grillo fa tutto quello che può, è chi lo contesta il disutile
Un ragazza di Ischia, Andrea d’Ambra, di 23 anni, avviò una raccolta di firme per denunciare l'anomalia tutta italiana dei 5 € fregati a ogni ricarica del cellulare, per gentile permesso di quei governanti che hanno creduto bene di gratificarci con questi piccoli aggi, il gas più caro d’Europa mentre vendiamo il surplus alla Francia, la luce elettrica più costosa, i medicinali più cari, la benzina a prezzi stratosferici, persino il latte per neonati a prezzo più alto e dunque anche la tassa delle ricariche, un felice balzello che ha portato nelle tasche degli operatori telefonici 1,7 miliardi di €, e i governanti avranno avuto il loro bel vantaggio, ma il ragazzo d'Ischia è uno tosto, molto più di tanti nostri onorevoli zombi e inciuciati, e ha insistito tanto che ha raccolto un milione di sottoscrizioni con l’aiuto di Beppe Grillo, ha costretto la Commissione europea a interessarsi di questa ruberia e Bruxelles ha tirato le orecchie al governo italiano. Così Bersani annuncia che l'odioso balzello sparirà. Buon segno! E poi si dice che la protesta non serve a niente! E che Grillo non serve a niente!
Ognuno fa quel che può, e tanti che sanno solo criticare, se imitassero Andrea forse otterrebbero qualcosa
Purtroppo la vicenda dovrebbe insegnare anche che il libero mercato e la concorrenza esistono solo nei nostri sogni, gli operatori telefonici si guardano bene dal presentarci tariffe concorrenziali, sono consorziati in un cartello (vietato) e eran ben uniti nella bella truffa
Gli italiani si scandalizzano tanto per il ladruncolo che in autobus caccia le mani nella borsetta, per niente per i grandi furti delle grosse compagnie con la complicità di quei ministri che esse oraggiano, in questi casi i bravi cittadini tanto attenti al portafoglio si trovano tutti insieme in piazza ad applaudire, chissà perché.

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 10.01.07 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Voglio andare anch'io a Caserta. Please reserve me a twin-bed room with bath (of course) for two nights! The bill to Prodi , of course! E io pago !!!!!!! deficienti delinquenti dipendenti...reset to everybody!

Ornella Pesenti Commentatore certificato 10.01.07 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a dire: NON ANADRE A VOTARE sono tutti uguali e tutti devono andare a casa, compresa la Sig,ra Mastella, Vladimir Luxuria che conduce una trasmissione serale su MTV (fra trucco e prove quando lo trova il tempo di stare a Montecitorio o alla TV? ) , la Sig.ra Rame, che mi sembra un po' lenta anche nel parlare,la mamma di Giuliani, che è inopportuna.....ci voglio andare io in parlamento una volta ogni tanto anche la casalinga di Voghera!!! che c...o !!!!!

Ornella Pesenti Commentatore certificato 10.01.07 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riduciamo il ceto politico:
) ridurre i deputati da 630 a 400;
2) ridurre i senatori da 315 a 100;
3) ridurre i ministri, viceministri e sottosegretari;
4) ridurre i Consiglieri e Assessori Regionali;
5) abolire i Consigli Provinciali;
6) ridurre consiglieri e assessori municipali;
7) abolire le Comunità Montane;
8) abolire il canone RAI;
9) abolire i tanti enti inutili;
10) ridurre drasticamente le consulenze esterne degli enti statali.

Destra, Sinistra, Centro rappresentano le facce di una stessa medaglia; fanno parte di “un sistema” che autoreferenzia un ceto politico che si presenta come un “buco nero” vorace capace di inghiottire le risorse della nostra società civile e laboriosa.

Mo.Ri.Ce.Po. -movimento x la riduzione del ceto politico
www.spazinuovi.it


Io una soluzione l'avrei.
Una soluzione all'italiana, altrettanto "democratica" come quell'attuale!

Si va alle buste!!!!

2 buste bianche, una del csx, l'altra del cdx.
Le coalizioni fatte precedentemente in privato
una al monastero di arcore
l'altra alla fabbrica del torrone di bologna.

Assolutamente a caso si sorteggia una busta e chi vince governa.
All'interno della busta c'e' il programma elettorale, reso, quindi noto.

Milioni di euro risparmiati, con gli stessi risultati!
Ovviamente verrebbe punita la nostra atavica morbosita' italica.
Dovremmo rinunciare alle liti e gli show in Tv!

La Tv serve per convincere gli elettori?
Io personalmente dopo un dibattito politico
mi sento piu' confuso che convinto!

Ci risparmiassero almeno questa perversione pianificata.
Con i soldi risparmiati si potrebbero finanziare centinaia di piccole
imprese in evidente difficolta'!

Azz...volevo cancellarla, invece e' partito "invia"!

antonio ciardi Commentatore certificato 10.01.07 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma siamo proprio sicuri che per risolvere la situazione basti modificare la legge elettorale?
Personalmente ritengo che l'Italia è uno dei pochi paesi dove il potere logora chi ce l'ha ed impoverisce chi ne è privo.Non voglio analizzare quali sono state le cause che ci hanno portato a questa situazione, ma mi limito a constatare che anche Prodi non ha perso tempo ad allinearsi ai suoi predecessori in quanto a scelte nefande intollerabili ed intollerate(soprattutto dal suo elettorato).
Chi vi scrive vota a sinistra da 22 anni, lavora da 30 ed E'STUFO DI PERMETTERE CHE A LEGIFERARE E DECIDERE IL NOSTRO DESTINO SIANO SIGNORI CHE LA PAROLA "LAVORO" NON LA SANNO NEPPURE SCRIVERE.
BASTA CON QUESTA SINISTRA CHE INDOSSA LA TUTA DA METALMECCANICO E TENDE LA MANO A CHI PUO'PERMETTERE UNA MACCHINA EURO 4 E NON PAGARE IL SUPERBOLLO!
MA CHI VOLETE PRENDERE IN GIRO ??? MA VERAMENTE CI CREDETE COSI' IDIOTI ???
PROVATE ANCHE VOI,MENTRE DA MONTECITORIO DECIDETE QUANDO E QUANTO E COSA NOI COMUNI MORTALI DOBBIAMO PAGARE, A FARE I CONTI CON IL VOSTRO DOMANI E QUELLO DEI VOSTRI FIGLI VIVENDO CON 1800 EURO AL MESE !!!PROVATE ANCHE VOI AD ESSERE UOMINI MENTRE VI DILETTATE A GIOCARE AI POLITICI!!!

Michele Di Lorito 10.01.07 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.[segue] inoltre ci sara' la valorizzazione della FAMIGLIA, perche' maggiore sara' il nucleo familiare, maggiori saranno gli introiti per la famiglia, e quindi per la societa', la pensione? gli invalidi? le vedove? le tasse saranno EQUAMENTE detratte dalla collettivita', e non come adesso che i piu' tartassati sono i poveracci, per cui dopo una seria valutazione si potra' percepire la L.I.R.A. assistenziale per il proprio sostentamento, senza contare che chi ha due/tre figli sara' comunque un benestante

ragionateci un po' su, sono aperto soprattutto alle critiche.

nino effe 10.01.07 19:59| 
 |
Rispondi al commento

quindi io non daro' nessuna L.I.R.A. ad esempio ad un imbianchino incompetente! comunque la questione pur essendo semplice, riconosco che attraversa molteplici aspetti, se avro' voglia e tempo apriro' un blog spiegando il concetto.

Alla fine della fiera comunque il messaggio e' il seguente: possiamo spezzare le nostre catene da qualsiasi vincolo utilizzando tale metodo, dando la possibilita' a TUTTI di vivere, lavorare e gestire il proprio tempo secondo le proprie NECESSITA' e VOLONTA'!

Finalmente la FINE di qualsiasi controllo di multinazionali, banche e GOVERNI.

nino effe 10.01.07 19:52| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe. dobbiamo andare tutti giù a roma...come sarebbe 5 milioni di persone là davanti a dirgli o venite fuori voi o entriamo noi! chiamino pure l'esercito farne fuori 5 milioni è un pò dura non credi?

carlo alberto garani 10.01.07 19:52| 
 |
Rispondi al commento

ma quale politica nuova o differente..
il tutto si risolve in modo MOOOLTO semplice
Ripristiniamo la L.I.R.A., ma di cosa parlo? semplice del Reddito Autonomo del Lavoro Individuale (anagrammato in L.I.R.A.)
Come funziona? molto semplice, Innanzi tutto sparisce qualsiasi figura di DATORE DI LAVORO INCOMPETENTE e LAVORO FISSO per FANCAZZISTI, sparisce QUALSIASI schiavismo dinanzi a QUALSIASI MONETA, si avra' la REALE SCELTA ed EQUITA di come voler vivere la propria esistenza rendendo RICCA la societa' in cui si vive, sparirebbe il PARASSITISMO e le PENSIONI FACILI e molto di piu'!
Seguitemi, la L.I.R.A. avra' come valore il tempo impiegato a lavorare, pertanto piu' lavorero' maggiore sara' la mia ricchezza, e cosi quella che forniro' alla collettivita' di cui faccio parte, in questo modo, sparisce qualsiasi classe sociale, in quanto che tu sia avvocato o imbianchino, verrai retribuito alla stessa maniera, solo che avrai l'opportunita' di fare il lavoro che ti PIACE, ma soprattutto lavorare DOVE e QUANDO ti PARE! gestendo la tua vita LIBERA da qualsiasi vincolo, e se vorrai divenire benestante dipendera' quindi solo dalla TUA forza LAVORO fornita alla collettivita', perche' il vero valore SIAMO NOI, non un pezzo di carta!
E' semplice intuire che molti di voi diranno perche' io devo studiare per divenire avvocato se poi facendo l'imbianchino guadagnerei la stessa L.I.R.A.? semplice.. perche' oggi abbiamo un sacco di professionisti che di professionale, a mio parere, hanno ben poco, in questo modo invece sara' molto difficile che chi si sente di poter fare solo l'imbianchino faccia l'avvocato, perche' se no fornisce il rendimento per il lavoro scelto, non avra' nessuna L.I.R.A. dal suo supervisore, ed il supervisore sara' sempre e comunque qualcuno che dovra' dimostrare di saper supervisionare, altrimenti non stara' al suo posto e cosi via! ma questo meccanismo a chi dovrebbe far capo? semplice.. alla collettivita', la quale e' l'entita' che si deve autotutelare!

nino effe 10.01.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento

HAI PERFETTAMENTE RAGIONE. COME CI ORGANIZZIAMO? QUI IN CAMPANIA E' ORMAI DITTATURA. GOVERNA LA CAMORRA. OGGI C'E' STATO IL DERBY SALERNITANA/CAVESE STAVAMO IN GUERRA. OLTRE 13 POLIZIOTTI FERITI DA UNA BOMBA CARTA CON CHIODI DENTRO. A BREVE DOVREMMO CHIEDERE ASILO POLITICO A QUALCHE ALTRA REGIONE O SBARCARE CON I GOMMONI IN ALBANIA.

IO NON VOTERO' MAI PIU' A SINISTRA MEGLIO BERLUSCONI ALMENO LUI LE COSE CE LE DICEVA PRIMA DI FARLE.

Enzo Maddaloni 10.01.07 19:42| 
 |
Rispondi al commento

sono un meglio dire ex ora militante della lega nord, alle ultime elezioni non ho avuto il coraggio di votare proprio per la schifezza che è stata fatta con il cambio di legge elettorale a 6 mesi dalle votazioni, e come me penso molti abbiano fatto, spero davvero che il centro sinistra abbia il coraggio di abrogare quella legge fatta solo ed unicamente per ridurre la sconfitta.

gianmaria martinazzoli 10.01.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento

SI HAI RAGIONE GRILLO… SE PERO' LA MATEMATICA NON E’ UN OPINIONE, BISOGNARA’ “DEMOCRATICAMENTE” CHE COMINCIAMO A FARCENE UNA RAGIONE!! SIAMO IN NETTA MINORANZA!

Caro Grillo, con tutto il rispetto per quello che tu da anni ci dici, comincio a credere che forse in Italia tutto sommato non stiamo poi così tanto male, si è vero, avremo i nostri casini, quale nazione oggi come oggi non li ha?! “è anche vero che i nostri troppo spesso, sono tanto paradossali quanto ridicoli…….”fortuna per te” ma se noi Italiani stessimo veramente così male come tu continui a ricordarci, il tuo blog in due anni, non avrebbe una % cosi bassa di Connazionali che si lamentano, "più o meno del 2%" ma dovrebbe essere di logica la % contraria....la verità seconda me è che, a noi Italiani di natura “leggermente ipocrita” ce piace tanto de chiacchierà, de commentà” ma poi, fondamentalmente ci piace anche vivere così come viviamo…..perchè se non fosse così, visto che il tuo blog è uno spazio libero ed aperto a tutti, “per quello che mi risulta”, ed avendo ormai raggiunto “buon per te” un bacino d’utenza “tra un tuo spettacolo e l’altro” di 200.000 italiani che lo contattano quotidianamente, anche tutti gli altri così “come noi”, si dovrebbero lamentare, ed invece, evidentemente ritenendoti solo un “comico” che fa solo il suo mestiere, vengono a leggere quello che scrivi e, mentre noi c’indigniamo e ci strappiamo le vesti per quello che dici. ...loro si fanno semplicemente due risate, e poi ritornano diligentemente a fare il loro dovere da bravi cittadini “modello” non mi sembra ci sono altre spiegazioni alla mia analisi

Ps: lo so che vi fa incazzare questa riflessione tristemente oggettiva, ma io nella vita vado sempre di logica, ma se qualcuno ne dovesse avere qualche altra migliore, mi piacerebbe tanto che me la facesse conoscere, se invece mi dovete rispondere come qualcuno prima, per farmi una “chiavica” come se la colpa di questa situazione fosse la mia, evitate grazie.

marco rovetta 10.01.07 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

privilegi si scrive con una g... una di troppo non sta bene....


Caro Beppe
questo tuo commento mi suggerisce di chiederti:
ma non sara' che questo governo sia tutto al soldo di Berlus e stia togliendogli le castagne dal fuoco (ed ingrassando) senza punto ferire i suoi interessi per poi sparire entro la fine del 2008 a pensione raggiunta per loro e segata per noi?
In questo caso e a quella data non sara' che il Berlus saggiamente non si presentera' piu' alle elezioni e agira' trasversalmente, come ormai ha imparato, attraverso il GRANDE CENTRO di cui non ci libereremo piu'?

ugo cerchiari 10.01.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

L'attuale legge elettorale, ha portato in parlamento candidati che altrimenti non avrebbero trovato consenso tra gli elettori. Una legge fatta apposta per allontanare anche i candidati dai territori d'appartenenza. infatti prima i parlamentari avevano in qualche modo necessita' di ascoltare i cittadini, di mantenere i contatti con gli elettori.. oggi invece se ne stanno tranquillamente a roma, non si rapportano piu' a nessuno... alzano la mano ed hanno finito il loro compito di parlamentari... non hanno bisogno di incontri, riunioni, di sinergia con gli enti locali. vivono il ruolo con tantissimi privileggi mantenendosi a debita distanza... super impegnati, non hanno tempo per le problematiche territoriali... e chi li scomoda piu'! ora e' tempo di rifare la legge elettorale? non basterebbe abrogare l'attuale? invece signori miei... vedrete che troveranno il modo di superare l'ostacolo... sacrificandosi, si fa per dire, per il bene del paese... con quelle indennita' mica sono scemi! Vi racconto una chicca, l'attuale ministro mastella era candidato nella sua regione e in calabria... con l'impegno che una volta eletto avrebbe fatto spazio al n.2 in calabria, tra l'altro senatore uscente... ebbene tra la campania e la calabria ha scelto la calabria... chissà perche'? proprio per... provate ad indovinare.

giusy regalino 10.01.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

• Dichiarazione di Rita Bernardini, segretaria di Radicali Italiani

C’è una sola proposta di legge elettorale saggia, accettabile e per di più confortata dal voto popolare. E’ quella che scaturì dal voto referendario del 1993 quando l’82,7% degli elettori italiani decretò la fine del proporzionale.

Purtroppo, la partitocrazia negò il sistema maggioritario uninominale che scaturiva da quel voto e approvò, invece, la legge Mattarella (mattarellum) che non solo introdusse il 25% di proporzionale fregandosene della volontà degli italiani, ma introdusse meccanismi perversi come quello dello “scorporo”, mettendo al collo del candidato uninominale il cappio dei partiti. Anziché parlare di “convenzioni per le riforme” e/o di nuovi referendum che per come è stata fatta la legge “porcata” possono solo dare risultati scadenti, non si potrebbe varare il sistema uninominale all’anglosassone abbinato alla riforma dell’elezione diretta del Capo dell’esecutivo?
Rita Bernardini

Penso che invece della legge "porcata" sarebbe stato sufficente togliere il il 25% di proporzionale per avere finalmente un vero maggioritario e toglierci dalle palle i vari Bertinotti,Bossi,Mastella che,sostanzialmente hanno impedito con il ricatto ai rispettivi governi (Berlusconi,Prodi,Berlusconi,ultimo prodi) di governare .
Saluti
Pasquale Renna

pasquale r. Commentatore certificato 10.01.07 19:11| 
 |
Rispondi al commento

volsi così colà dove si puote ciò che si vuole QUINDI lasciate ogni speranza o voi che entrate NELLE CABINE ELETTORALI

filippo russo 10.01.07 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Un golpe, sì.
Hanno fatto un golpe.
E senza muovere l'esercito.
Ora siamo un paese occupato da stranieri.
Ecco perchè l'italiano è individualista, non vuol pagare le tasse e sporca le strade: perchè non si sente parte di questo stato.
E se deve cambiare idea, non credo che la politica ci stia lavorando sù.

E va già bene che più o meno parlano l'italiano, sennò ci toccava anche parlare in lingua straniera.

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 10.01.07 19:00| 
 |
Rispondi al commento

GENTILE BEPPE, TI SCRIVO DA CASERTA. UNA VOLTA DE FILIPPO DISSE:"FUJTEVENNE A NAPOLI"..CREDO SI DEBBA SCAPPARE DALL'ITALIA E RIFUGIARSI IN PAESI DOVE IL SENSO CIVICO ED IL RISPETTO SONO ANCORA ESSENZA DEL NS ESSERE UMANI. HO COMPRATO CASA DA POCO, MA DOPO IL ROGITO MI ERO GIA' PENTITO DELLA MIA SCELTA. COSA OFFRIRO' AI MIEI FIGLI? QUALE SARA' IL DESTINO DELLA MIA FAMIGLIA IN TERRA DI CAMORRA? DOMANI IL GOVERNO ED I PARTITI DELLA MAGGIRANZA VERRANNO A CASERTA PER IL LORO CONCLAVE. NON PUOI IMMAGINARE QUANTI SOLDI, I NS DIPENDENTI STANNO SPENDENDO PER QUESTO MALEDETTO EVENTO. SI TINETGGIANO CAMERE DELLA REGGIA, DELLA SCUOLA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, COME D'INCANTO SEMBRA SPARITA L'IMMONDIZIA CHE CI ATTANAGLIA NEL QUOTIDIANO, LA SEGNALETICA ORIZZONTALE E' IN RIFACIMENTO, LE FORZE DELL'ORDINE SONO STATE AGGREGATE DA TUTTO IL SUD PER PROTEGGERE QUESTI NS DIPENDENTI CHE PRENDONO € 36000 DI TREDICESIMA MENSILITA' MENTRE A ME CHE LAVORO 12 ORE AL GIORNO MI CHIEDONO DI FARE SACRIFICI. MA NON POTEVANO STARSENE A ROMA??? COSA VENGONO A FARE?? PENSA SOLO CHE IL CATERING VERRA' DA NAPOLI, MA PERCHE' A CASERTA NON SAPPIAMO CUCINARE? E' VERAMENTE VERGOGNOSO!!!! SONO SFIDUCIATO AL MASSIMO. SONO FIGLIO DI MILITARI CHE MI HANNO INSEGNATO I VALORI, LA PATRIA, L'ONESTA' ED IL RISPETTO ALTRUI, MA FORSE IL LORO ERA UN INSEGNAMENTO AD UN PAESE CHE NON ESISTE. LA NS ITALIA E' DEPREDATA OGNI GIORNO DA QUESTI DISGRAZIATI AI QUALI ABBIAMO DATO, SBAGLIANDO, LA NS FIDUCIA. SPERO DI POTER AVERE PRESTO UN'OCCASIONE DI LAVORO ALL'ESTERO PER SCAPPARE VIA. HO 34 ANNI E SINCERAMENTE NON VEDO ALTERNATIVE O CAMBIAMENTI IN ATTO. FORSE UNA RIVOLTA POPOLARE FARA' CAMBIARE LE COSE, MA IO SONO UN PACIFISTA PER NATURA ED UNO CHE CERCA IL DIALOGO CON TUTTE LE SUE FORZE, MA ONESTAMENTE SONO SFIANCATO. MARCO TRAVAGLIO DICE CHE IN SICILIA C'E' CUFFARO,MA NOI ABBIAMO BASSOLINO...COME VEDI CI DIFENDIAMO BENE...VORREI AVERE UN TUO COMMENTO.COMPLIMENTI PER LA FORZA DELLE TUE IDEE CONDIVISIBILI O MENO.TI SALUTO

Francesco Cozzolini 10.01.07 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Creare dal nulla la moneta prestandola ai cittadini, che inconsapevolmente la utilizzano per i loro scambi, e costringendoli per questo a pagare tasse richieste più per "restituire" quel prestito che per contribuire ai servizi realmente offerti dallo Stato, equivale ad un arricchimento per l'ente bancario emettitore (privato), a costo zero per esso e a danno materiale di tutta la collettività.
Questa pratica non solo è di per sè EVASIONE FISCALE, che la Spett.le GdF deve comunque far emergere come da suo dovere istituzionale, ma costituisce uno strumento occulto di sfruttamento delle genti che deve essere debellato immediatamente!

Firma anche tu la:

"Lettera aperta di cittadini italiani alla Guardia di Finanza"

http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781/

ps: fate conoscere questa iniziativa

Mario Piazza 10.01.07 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ormai non ce speranza qui ci vuole qualcosa che ci faccia risvegliare da qul torpore politico a cui siamo abituati,non dico un colpo di stato,ma persone oneste che non pensino a rubare,forse questa e solo un utopia.E come disse un mio caro amico "ADDA VENI BAFFONE".

Umberto Scandurra 10.01.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

io penso che, come dice la nostra Costituzione, ogni "testa un voto".
Quindi sono per il puro proporzionale, perchè io, militante di Rifondazione Comunista voglio una lista aperta dove l'On. Bertinotti sia pure primo, ma dopo altri venti otto compagni, al trentesimo posto ci sia l'operaio della Bertone in difficoltà: io voglio poter votare, quindi venire rappresentato da chi voglio io, e non dal n.uno, due o tre secondo quanto deciso al CPN di Roma.

umberto marabese Commentatore certificato 10.01.07 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Parole sante!!! La legge elettorale va abolita e ripristinata quella precedentge riconferendo al popolo la facoltà di scelta. Dopo, solo dopo!!!, si potrà parlare di correttivi; magari abolendo il "Mattarellum" o scegliendo per qualsivoglia altra soluzione che comunque non sia ILLEGGITTIMA!. Svegliamoci!

Pietro Quaranta 10.01.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,hai pienamente ragione!il fatto è che gli allevatori di porci siamo noi ed in questo periodo vengono macellati per far salami! a mio avviso questi cioè "tutti" sono e sarebbero molto indigesti!!!

Mauro Cerri 10.01.07 18:48| 
 |
Rispondi al commento

a ionni che ce voi dimostra che nun c'e' la censura?

provate voi a postare il link che ha postato lo ionni, cosi sappiamo chi e' ionni.
Giuseppe Battelemani 10.01.07 17:51

A dir la verità sbagli di grosso, la censura e i tagli nel blog esistono, e per averli denunciati già mi hanno "punito" qualche settimana fa...
tant'è che ho fatto un post apposta sul mio blog

O sei tu uno di "loro"?

www.signoraggio.com



Caro Beppe, apprezzo enormemente il tuo POST, schietto, diretto, veritiero e degno di dovuti approfondimenti e successive CONCRETE AZIONI come ormai da tempo immemore in tanissimi andiamo gridando da queste parti. Allora mi chiedo: come mai tanta solerzia nel passare subito ad un altro post e quindi dibattito? Non potevi lasciare qualche ora in più a questo post? Soltanto ieri sera 9 Gennaio 2007 alle ore 22,30 c'era ancora il dibattito sul post precedente.....................................almeno sul mio monitor!!!

Marco Presti 10.01.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Può essere il premio di maggioranza rappresentativo della volontà degli elettori? O si fa un proporzionale puro, vecchio stile, con conseguenti problemi di governabilità, o si torna al vecchio maggioritario, eliminando le varie quote proporzionali e fissando una soglia di sbarramento alta, almeno il 5%. Mi sembra che l'attuale legge elettorale sia un pasticcio tremendo, basti pensare alle polemiche seguite alle ultime elezioni: se di fatto c'è stato un sostanziale pareggio, nei fatti il premio di maggioranza ha attribuito arbitrariamente seggi a persone che non sono state elette democraticamente dal popolo. Prima si urlava allo scandalo, fior fiori di giuristi deprecavano questa assurda legge elettorale, ora sembrano tutti d'accordo nel migliorarla, non nell'abolirla, come sarebbe più giusto e logico. E poi non fummo noi italiani ad accordare con un referendum la preferenza al maggioritario attraverso un referendum? Francamente non ci capisco più nulla.

Giovanni Iozzia 10.01.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perché Beppe ha messo nell'elenco il povero Di Pietro che è l'unico a battersi per la legalità e la trasparenza, e Pannella che non è un parlamentare e tantomeno un membro del governo. Sono d'accordo sul ripristino della legge precedente. Per migliorarla basta eliminare gli scorpori e i ripescaggi che servivano solo a complicare le cose. Inoltre a scegliere i propri candidati NON devono essere i partiti ma gli elettori di ciascun collegio, magari con le primarie. Ma una legge come questa decreterebbe la morte di alcuni partiti, e dato che questi hanno un eccezionale ISTINTO DI SOPRAVVIVENZA, non permetteranno che si torni al sistema maggioritario. Alcuni amano follemente il PROPORZIONALE ALLA TEDESCA. Qualcuno dovrebbe ricordargli come sono andate le ultime elezioni in Germania e quale coalizione ha vinto. E' incredibile poi come non vogliano sentir parlare di referendum. D'altronde, come dice Beppe, le elezioni sono una cosa che riguarda esclusivamente loro e le rispettive famiglie, cosa c'entra il popolo italiano...?

Lorenzo Ordinelli 10.01.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Grillo si sbaglia sul maggioritario. I candidati li scelgono sempre e comunque i capi dei partiti. Il maggioritario col collegio uninominale ci costringere addirittura a votare solo per una persona(o di destra o di sinistra) scelta comunque dal capo.
Il sistema proporzionale con le preferenze è il meno schifoso, altro che maggioritario!

Armando m 10.01.07 17:50

Non pensi che basterebbe soltanto permettere la scelta dei candidati agli elettori di ciascun collegio? Non mi sembra una trovata così rivoluzionaria.

Davide Procopi 10.01.07 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Con l'ingresso di Romania e Bulgaria l'Unione Europea giunge ad una quota di ventisette adesioni, mentre l'adesione all'euro della Slovenia apre nuovi scenari per il mercato unico.

Il processo di ampliamento dell'Unione subirà ora una lenta battuta d'arresto dopo i....

Leggi tutto

Donatella chiaravalle 10.01.07 18:14| 
 |
Rispondi al commento

SE VOLETE ESSERE SEMPRE INFORMATI SENZA PERDERE TEMPO IN ESTENUANTI RICERCHE IN INTERNET VISITATE

www.risorsetiche.it

RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA DI INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Elisa Currino 10.01.07 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Aprire gli occhi e' un dovere, tenerli chiusi e' un diritto...

...quindi se non desiderate aumentare le vostre preoccupazioni non visitate questo sito:

w,w,w.s,i,g,n,o,r,a,g,g,i,o.i,t

senza virgole!

Mario Piazza 10.01.07 18:10| 
 |
Rispondi al commento

CANTO

Un canto di note colorate che inondano il nostro Essere in una unica onda... La Vita come atto creativo, come meditazione, come preghiera nell'estasi del non sé... Il profumo del vento porta le note di luce nei nostri cuori e la musica echeggia note lontane di tempi ormai dimenticati dove vi era Vigore e Forza.

Guarda il video


Stavo allegramente navigando in internet e...ops...

Tratto dal sito del Governo italiano
www.camera.it/_dati/leg14/lavori/stenografici/sed440/pdfbt31.pdf

E’ stato calcolato che il 70 per cento del costo di un litro di benzina verde è costituito da accise ed imposte alcune delle quali risultano davvero sconcertanti e vergognose, come ad esempio:

# 1,90 lire per la guerra di Abissinia del 1935;
# 14 lire per la crisi di Suez del 1956;
# 10 lire per il disastro del Vajont del 1963;
# 10 lire per l'alluvione di Firenze del 1966;
# 10 lire per il terremoto del Belice del 1968;
# 99 lire per il terremoto del Friuli del 1976;
# 75 lire per il terremoto dell'Irpinia del 1980;
# 205 lire per la missione in Libano del 1983;
# 22 lire per la missione in Bosnia del 1996;
# 0,020 euro per rinnovo contratto autoferrotranviari 2004
Il tutto per un totale di 486 lire, cioè 0,25 euro!

Silvio Lorenzi 10.01.07 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Creare dal nulla la moneta prestandola ai cittadini, che inconsapevolmente la utilizzano per i loro scambi, e costringendoli per questo a pagare tasse richieste più per "restituire" quel prestito che per contribuire ai servizi realmente offerti dallo Stato, equivale ad un arricchimento per l'ente bancario emettitore (privato), a costo zero per esso e a danno materiale di tutta la collettività.
Questa pratica non solo è di per sè EVASIONE FISCALE, che la Spett.le GdF deve comunque far emergere come da suo dovere istituzionale, ma costituisce uno strumento occulto di sfruttamento delle genti che deve essere debellato immediatamente!

Firma anche tu la:

"Lettera aperta di cittadini italiani alla Guardia di Finanza"

http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781/

ps: fate conoscere questa iniziativa

Mario Piazza 10.01.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento

mah ...credevo che... ma veramente neanche quì si può dire un emerito c...o

roberto scuro 10.01.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento

ciao,anche 2me avere 1 atteggiamento passivo
o comunque di rassegnazione x
x convenienza propria,
si alimenta contribuendo involontariamente,
questa cultura delinquenziale,
lecita secondo chi ci governa.

domenico valerio 10.01.07 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Analisi perfetta.Urge una rappresentanza diretta in Parlamento che denunci tutte le magagne di questa classe politica.Comincia a pensarci Grilluccio.Male che vada i tuoi j'accuse resteranno agli atti parlamentari.Ultima cosa:che ne pensi dello scippo del TFR usato per finanziare la previdenza integrativa e tutte le corporazioni che lo gestiranno.

giacinto di leo 10.01.07 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma Di Pietro non l'avevi messo tra i piu' onesti?

giuseppe s. Commentatore certificato 10.01.07 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Ci spingono a sperare nell'arrivo di un nuovo duce, ci spingono alla violenza e all'intolleranza e ci stanno riuscendo bene i bastardi.

mauro germani Commentatore certificato 10.01.07 17:49| 
 |
Rispondi al commento

MORBO DI MORGELLONS E SCIE CHIMICHE: AFFINITÀ INQUIETANTI

Il morbo di Morgellons si manifesta negli stati coperti dai voli chimici
Vi sono diversi elementi che fanno pensare ad un collegamento tra il morbo di Morgellons e le SCIE CHIMICHE. Fondamentalmente, però, ci si può riferire in buona sostanza a tre fattori coagulanti...

Leggi tutto


Dinamiche parlamentari

In ogni legislatura si è sempre verificato, all’interno del Parlamento, un processo di affiliazione per poter costringere il Governo alla caduta o al rimpasto. L’interesse dei parlamentari era chiaro: fare carriera. L’interesse generale del Paese veniva semplicemente ignorato.
Occorrerebbe fare alcune considerazioni generali sul ceto politico italiano e sulla sua forma strutturale che è il “partito”.
Quando nel Parlamento si forma una “banda” guidata da un leader (in questo momento stanno lavorando in tal senso Casini e Mastella (favoriti da sempre dalla loro posizione di centro) che raggiunge il numero critico per cui si può deporre il Governo, ecco allora che avviene ciò che si è verificato circa 50 volte nella storia della Repubblica: il neogruppo pone delle condizioni al Presidente del Consiglio, condizioni che in genere sono delle pure trattative per assegnare posti di Ministro e Sottosegretario. Ma di fronte ai giornali e al Paese si espongono le critiche più serie e più accettabili contro il Governo attuale. Di solito si parla di responsabilità di fronte al Paese ecc. ecc.
Il Governo cade e dopo un certo periodo se ne forma un altro, spesso con lo stesso Presidente del Consiglio.

Anche Prodi sarà costretto alla caduta o ad un rimpasto. Possiamo essere certi che il Governo non durerà tutta la legislatura (se Prodi dovesse durare, durerà con un Prodi bis o un Prodi ter), ma non sappiamo quando si formerà il numero critico per farlo cadere. Sappiamo comunque che molti sono all’opera.

Conclusione
Le vittime di simili procedure sono i cittadini, cioè tutti noi che subiamo i costi sociali di questi comportamenti. Però anche noi abbiamo le nostre responsabilità: perché non studiamo, non capiamo, non denunciamo e non ci organizziamo.
Se il discorso è corretto non ci resta che aspettare il Prodi Bis o la caduta, individuando le conseguenze.

Fabio Amoretti 10.01.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Hai messo Di Pietro in mezzo a tutti gli altri ma nel tuo CD incantesimi lo presenti fra uno dei piu' onesti. E' un'errore?

giuseppe s. Commentatore certificato 10.01.07 17:46| 
 |
Rispondi al commento

In Italia è possibile che elementi del legislativo assumano funzioni esecutive. I parlamentari possono diventare Ministri e Sottosegretari, possono cioè entrare nel Governo.
Questa possibilità configura una “forma” che è ricca di importanti conseguenze.
I parlamentari italiani sono 1000 (il numero più alto al mondo) e i membri del governo sono circa 100.
Gran parte di essi viene dal Parlamento; si tratta cioè di parlamentari che assumono la doppia carica legislativa/esecutiva.

La caduta di un Governo non comporta la caduta del Parlamento. Questo significa che se un Governo cade, per molti deputati c’è la possibilità di “fare carriera”, cioè passare ad incarichi governativi. Questa possibilità è la causa della caduta dei governi dal 1948.
Il costo sociale che il Paese paga quando un Governo cade o è costretto ad un rimpasto (che è la caduta di un Governo senza che cada il Presidente del Consiglio) è altissimo, perché non è stato possibile programmare adeguatamente, se si rimane in carica pochi mesi.
Ecco un esempio riguardante due Paesi europei:

Periodo 1948-2006

Ministri della giustizia
Italia ...............44
Germania ..........9

Ministri dell’istruzione
Italia ...............44
Germania ..........8

L’individuazione di questa “forma” è una chiave di lettura straordinaria per comprendere alcuni elementi della società italiana.
Ad uno studio attento la necessità di modificarla apparirebbe inderogabile (tenendo conto che in alcuni Paesi come gli Usa non è possibile passare dal legislativo all’esecutivo).
Sembra però incredibile che una “forma” così decisiva per il funzionamento istituzionale venga ignorata e non venga interessata da nessuna proposta di Governo, né da nessuna RI-FORMA. Nessuno degli 81 partiti che nel 2005 hanno preso soldi dallo Stato ha, nel proprio programma, l’incompatibilità tra il ruolo legislativo e quello esecutivo che sarebbe la soluzione più logica per non cumulare il potere e garantire più stabilità ai Governi

Fabio Amoretti 10.01.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.signoraggio.com


Signor Grillo,la sua satira è molto divertente fino a quando non diventa demagogia. Durante le sue performance in Teatro o nei DVD che produce,si ricordi di far apparire nel riquadro in basso a sinistra la scritta " SATIRA IN CORSO",altrimenti corre il rischio che il pubblico creda veramente alle cose che lei dice.
Saluti
Pasquale Renna

pasquale r. Commentatore certificato 10.01.07 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Domanda i palazzi occupati dal governo esempio palazzo chigi o montecitorio di chi è? è dello stato?
Se è dello stato io domattina posso entrare li dentro e nessuno può dirmi niente perchè è anche mio posso fermare la gente che entra e chiedere chi è visto che è anche mio, potrei entrare mentre tutti li lavorano visto che anche io li pago,è così?
Poi dai ca**o palazzo chigi ma cambiategli almeno nome il nome di una famiglia di banchieri, siamo proprio in mano alle banche.

Ferruccio G. Commentatore certificato 10.01.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento

SI HAI RAGIONE GRILLO…PERO’ VISTO CHE LA MATEMATICA NON E’ UN OPINIONE, BISOGNARA’ “SE SIAMO IN DEMOCRAZIA” CHE COMINCIAMO A FARCENE UNA RAGIONE!!

Caro Grillo, con tutto il rispetto per quello che tu da anni ci dici, comincio a credere che forse in Italia tutto sommato non si sta poi così tanto male, si è vero, avremo i nostri casini, quale nazione oggi come oggi non li ha?! “ è anche vero che i nostri troppo spesso, sono tanto paradossali quanto ridicoli…….”fortunatamente per te” ma se noi Italiani stessimo veramente così male come tu continui a ricordarci, il tuo blog in due anni, non avrebbe una % cosi bassa di Connazionali che si lamentano, "più o meno del 2%" ma dovrebbe essere di logica la % contraria....la verità seconda me è che, a noi Italiani di natura “leggermente ipocrita” ce piace tanto de chiacchierà, de commentà” ma poi fondamentalmente ci piace anche vivere così come viviamo…..perchè se non fosse così, visto che il tuo blog è uno spazio democraticamente libero ed aperto a tutti, “per quello che mi risulta”, ed avendo ormai raggiunto “buon per te” un bacino d’utenza “tra un tuo spettacolo e l’altro” di 200.000 italiani che lo contattano quotidianamente, anche tutti gli altri così “come noi”, si dovrebbero lamentare, ed invece, evidentemente ritenendoti solo un “comico” che fa solo il suo mestiere, vengono a leggere quello che scrivi e, mentre noi c’indigniamo e ci strappiamo le vesti per quello che dici. ...loro si fanno semplicemente due risate, e poi ritornano diligentemente a fare il loro dovere da bravi cittadini “modello” non mi sembra ci sono altre spiegazioni alla mia analisi

Ps: lo so che vi fa incazzare questa riflessione tristemente oggettiva, ma io nella vita vado sempre di logica, ma se qualcuno ne dovesse avere qualche altra migliore, mi piacerebbe tanto che me la facesse conoscere, se invece mi dovete rispondere come qualcuno prima, per farmi una “chiavica” come se la colpa di questa situazione fosse la mia, evitate grazie.

marco rovetta 10.01.07 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...............-----
............|....|...|
..........|......|.....|
........|........|.......|
.......|.........|........|
.......|.........|.........|
.......|||||||||||||||||||||
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.......|...................|
.....|.......................|
...|...........................|
.|...............................|
.|...............................|
.|...............................|
.|...............|...............|
...|...........|...|...........|
.....|________|.....|_________|

Romano Prodigi 10.01.07 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Da un pò di tempo seguo il blog e le discussioni che ne seguono, e mi son fatto un'idea, anche alla luce di quanto accade all'estero.

Gli unici governi che hanno dovuto cedere qualcosa, lo hanno fatto solo perchè costretti da rivolte popolari in piazza, a volte anche violente.

So che molti non saranno d'accordo, certo, ma non credo che seduti sulla scrivania a scrivere nei blog cambi le cose.

nick name Commentatore certificato 10.01.07 17:34| 
 |
Rispondi al commento

LAPO ELKANN LANCIA 'SEVER',OCCHIALI 'INDIPENDENTI'

FIRENZE - 'Sever': questo il nome scelto da Lapo Elkann per i nuovi occhiali da sole, il primo dei prodotti del progetto Italia Independent, il marchio "nomade e dinamico" che da oggi si propone di realizzare "oggetti unici e innovativi", dedicati come ha spiegato lui stesso, "a tutti coloro che rifiutano l'omologazione di massa, che vogliono essere liberi, senza paura di essere se stessi".
Tutti i prodotti, saranno acquistabili via internet e in pochi esclusivi negozi. Gli occhiali 'Sever' sono prodotti in carbonio: 47 strati, sistemati a mano. Ogni pezzo è "unico", e ci vogliono otto ore di lavoro per completarli. Per questo, una volta ordinati via internet, occorreranno "tre mesi per averli e indossarli", ed essere "indipendente". Il costo è di 1.007 euro.
....MONS.ALBANESI, PREZZO DA VERGOGNA PER OCCHIALI LAPO
"Un prezzo da vergogna per un oggetto che nasce dal mix tra interesse economico, comunicazione e storia squallida". Così mons. Vinicio Albanesi, sacerdote da anni impegnato nel recupero e reinserimento di tossicodipendenti, giudica gli occhiali presentati oggi da Lapo Elkann per avere i quali, una volta ordinati, sarà necessario aspettare tre mesi e spendere oltre mille euro. "Un oggetto a cui, a pochi euro di prodotto base - dice Albanese - si sovrappone tutta la capacità negativa, crepuscolare e dal sapore di morte di una società che ha fatto dell'apparire il valore più alto". "Mentre i nostri ragazzi che hanno avuto problemi di droga passano anni duri in comunità di recupero - aggiunge il sacerdote - c'e chi grazie al denaro, al potere e al nome rilancia e di questi problemi fa commercio. Si tratta di uno dei livelli più bassi e rivelatori della pochezza a cui siamo arrivati".

Gianni Baldini 10.01.07 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ormai da svariati anni che mi batto per portare a conoscenza dei risparmiatori la triste verità sul settore bancario e sulle reti di promozione finanziaria ...

Continua...

Donatella chiaravalle 10.01.07 17:26 | Rispondi al commento |
Chiudi discussione
Discussione

eh si ma bisogna parlare del sig. aggio allora

CERTO! ANCHE QUESTO FA PARTE DI TANTE COSE CHE CI NASCONDONO MA ANCOR DI PIU' SORPRENDE LA VOLUTA INDIFFERENZA DA PARTE DI TUTTI...INSIEME SI PUO' FARE MOLTO....MA AIVOGLIA A GRIDARLO!


ma sta' gentaglia chi l'ha mandata a montecitorio e palazzo madama? non mi riferisco a specifiche persone , dato che la porcata di calderoli e co. non permette di esprimere la propria preferenza , ma ai partiti; ormai destra e sinistra sono concetti che valgono solo per qualche ala estrema dei due schieramenti, tutto il resto e' un "centro" che coltiva relazioni con imprenditori , industriali e banchieri e che cerca di perpetuarsi all'infinito come un cancro.alle prossime elezioni votate per i partiti piu' estremi cosi' tanta gentaglia sparira' dal parlamento . e poi sto' vertice a nella reggia di caserta......non ho mai sentito di riunioni del governo francese a versailles o di quello tedesco a sans souci , vabbe' che da noi paga sempre pantalone....

antonio manganaro 10.01.07 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo Beppe,
prima si fanno le riforme costituzionali poi si cancellano col referedum, prima uno ha fatto una legge, dopo gliela cancellano, adesso la riforma elettorale, ogni governo la stessa cosa uno fa laltro disfa, Beppe, questo tuo intervento é il classico diversivo di parte, non serve a un cazzo parlare di riforme leggi leggine in un "stato" che ha avuto + di 50 governi in 50anni, non scherziamo, il giorno (credo mai) che ci sará un programma sui punti cruciali e che per anni e anni i governi lo seguirenna, allora si potrá parlare di ste finezze da bar...siamo seri.

Peppe Filangeri 10.01.07 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Le uniche persone che possono cambiare l'italia in meglio, saranno i nuovi politici, giovani con idee innovatrici, saremo noi, che viaggiando e apprendendo nuove lingua e culture possiamo riportare l'italia alla bellezza che era prima, quella bellezza che tutti ci invidiavano e che adesso è diventata una bellezza da cartolina...forse neanche più...
noi giovani vogliamo parlare, ma ci tappano la bocca non lasciandoci parlare...la scuola italiana è una porcata, i governi destra o sinistra sono formati da mafiosi che pensano a come ingrassare il loro culo..STOP!!!io mi sono rotta..voglio che si possa tornare a una democazia seria, in cui il popolo si incazza se un parlamentare assume una babysitter in nero e lo sbatte fuori dal parlamento!! in cui un cittadino con una laurea e un valido curriculum si possa mettere a disposizione del paese...io ho diciotto anni e parlo 4 lingue e ho intenzione di studiarne altre due..io mi metto a disposizione del paese...pagata come un normale dipendente pubblico, non 30 mila euro al mese come questi maiali! muoviamoci vi prego!!!io sono angosciata dal futuro dell'italia...e non voglio starmene con le mani in mano!!!

maria paola canu 10.01.07 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mio contributo:

http://lucadellapenna.blogspot.com/\
2007/01/metodo-elettivo.html


Sono ormai da svariati anni che mi batto per portare a conoscenza dei risparmiatori la triste verità sul settore bancario e sulle reti di promozione finanziaria ...

Continua...


Purtroppo non siamo il popolo di Arrakis, purtroppo non abbiamo un Paul Atreides a rinverdire i fasti della democrazia e della giustizia ma una cosa ci accomuna alle genti di DUNE, i vermi che ci traghettano in questi anni.....

Muad'Dib 10.01.07 17:25| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@ Dal Tg.:Te ne racconto 4" @@@@@@@@@


@1)Somalia

In Somalia nuovi raid statunitensi.
La Farnesina è in "fibralazione".Si teme,non per la popolazione,ma per l'Oltregiuba.
La popolazione è pesantemente danneggiata ma nessuno ne parla ed io mi adeguo.
Mica sono Robin Hood.@


@2)La Santanchè minacciata si confida:
"Continuo,nonostante il parere contrario di Fini,la mia battaglia contro il velo".
Ha poi aggiunto,a microfoni spenti:"Temo solo i grillini".
Cosa avrà inteso,non lo sò@


@3)Lapo El-Kann
Lapo,come i preti,ora ama ripetere:"Non fate come faccio,ma fate come dico".
Lapo,sconsiglia a tutti l'uso della droga.
Ha poi aggiunto,a microfoni spenti:"ho fatto solo delle gran cazzate,migliorerò".@


04)Notizia da Erba -CO-
I coniugi ROMANO respingono le accuse.
Romano,Romano.Vediamo,questo nome mi ricorda qualcuno in viaggio per Caserta.
Non sarà che...
Ma questo Romano a quell'ora dov'era?@

Emilio,fedele nei secoli.


Emilio Fedele 10.01.07 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Forse il tempo scorre all'indietro. Forse il passato deve ancora accadere, e il futuro se ne è già andato per sempre.
Questa sembra essere l'unica spiegazione valida per riuscire ad accomodare in qualche modo le notizie sempre più stupefacenti che ci arrivano dalla NASA...

Continua...

Donatella chiaravalle 10.01.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Riccardo Conti (http://contiriccardo.splinder.com/) in questi giorni ho letto un bellissimo libro dal titolo “GUIDO ROSSA MIO PADRE” Autori Giovanni Fasanella e Sabina Rossa Casa Editrice BUR. Il Libro tratta del padre di un autore Guido Rossa ucciso dalle brigate rosse all’alba del 24 gennaio del 1979. Le brigate rosse uccidono un sindacalista comunista iscritto al PCI di Genova che aveva provato a rompere l’omertà che regnava nelle fabbriche intorno ai terroristi (Operaio Italsider di Genova). La figlia ricostruisce la figura di suo padre e tutte le complicità che furono alla base dell’azione armata, con le testimonianze toccanti degli ex brigatisti, ma la ricerca della verità va più in alto fino alle complicità degli apparati dello stato ma a questo punto è costretta a fermarsi e l’autrice afferma” C’è qualcuno a Roma che sta soffiando sul fuoco. Sembra quasi che, invece di combattere le brigate rosse, vogliano far crescere il consenso intorno a loro”. L’autrice ci fa capire che esiste un “doppio fondo” delle brigate rosse che le controlla molto più in alto i brigatisti , mai indagato dalla Magistratura.
Il breve commento sul libro mette in luce una sfaccettatura un po’ diversa da quella che finora ci avevano mostrato o indagato, e lascia aperta la porta della verità e chiarezza nei confronti di tutti gli italiani che dovrebbe essere fatta dopo 30 anni di storia italiana.

Riccardo Conti 10.01.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, hai mai sentito parlare della cartiera KEYES Italiana s.p.a. di Fiumefreddo di Sicilia?
Informati sè puoi,la storia del fallimento pilotato,di una delle ultime realtà industriali della zona,che dava lavoro e speranza ad un territorio che adesso rischia di morire di fame
grazie alle promesse mai mantenute,di una classe politica vodata allo sviluppo turistico arenato dagli interessi privati!

Alfio Landro 10.01.07 17:17| 
 |
Rispondi al commento

LA COSA DIVERTENTE è CHE IL MINISTRO CHE L'HA FATTA L'HA POI DEFINITA "UNA PORCATA"

Che serietà ha questo sistema che consete a mentecatti del genere di sedere in Parlamento?

Sembra fantascienza ma è tutto vero... hai ragione Beppe, è tutto un incantesimo.

Tranne i soldi delle nostre tasse che sono verissimi...

Luigi Meroni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.07 17:17| 
 |
Rispondi al commento

non ho parole per questa legge elettorale.

il problema è che se vorranno fare un referundum per abolirla dovremo pagare ancora + tasse.
ITALIANI SVEGLIATEVI CI STANNO PRENDENTO PER IL C...O BISOGNA REAGIRE!!!!!!!!!!!!!!!

BUONA SERA
Marica

marika bertocci 10.01.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

c' è uno Stato nel mondo, il Buthan che al posto del Pil per vedere il grado di benessere di un Paese usa il GNH (Gross National Happiness Felicità Nazionale Lorda). Una leadership illimata che si ispira ai principi buddisti. forse un modello di sviluppo sostenibile troppo illuminato per la nostra classe politica. secondo Joseph Stiglitz, nobel per l'economia nel 2001, è un modello esportabile a patto che la leadership di un Paese sia veramente attenta al bene collettivo e non alla propria persona. Secondo te Beppe e secondo voi è possibile in Italia? si può proporre?

Antonella Cutolo 10.01.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

la sinistra sta portando l'italia allo sfascio

re ferdinando.

Mo’ vuje sugnate l’Italia, ma verrà ’o tiempo che nun ve restarranno neppure l’uocchie pe’ chiagnere...».

ferdinando borbone 10.01.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

silvia

il salame HA FONDATO NOMISMA con 5 milioni DI LIRE e dopo pochi mesi HA AVUTO 10 MILIARDI PER CONSULENZE dalle FERROVIE..... gruppo IRI.....indovina chi era il PRESIDENTE DELL'IRI??
...... nessuna indagine della "magistratura"...

ha SVIATO LE INDAGINI SUL RAPIMENTO MORO mandando la polizia a GRADOLI un paesino vicino VITERBO, INFORMANDONE LA STAMPA, e FACENDO FUGGIRE LE BR DAL COVO DI VIA GRADOLI, che era stato segnalato AL COMMISSARIATO FLAMINIO DA ANNA MERKEL, una vicina di casa CHE AVEVA SENTITO RUMORI SOSPETTI VENIRE DA LI.. GIUSTIFICANDO LA "SOFFIATA" CON UNA RIDICOLA "SEDUTA SPIRITICA" ..... anche quì nessun "magistrato" ha mai indagato...

e poi SME, ecc. ecc.

su il punto di berlusca, sono d' accordo

prodi non nè parliamo, sono sicura che anche lui ha tante belle cosucce sulla coscenza.
I giudici , magistratti , politici di professione , basta vedere in quanti diventano onerevoli, anche con risultati pietosi

pisano.mirella 10.01.07 17:13| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di scandali. Il tipo del partito-fantoccio dei PENSIONATI è veramente il Mago del Nulla, guardate che biografia... http://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Fatuzzo

giordano bruno 10.01.07 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Ford Italia affaire:uno scandalo mondiale che la stampa si è rifiutata di rendere pubblico, vi stanno parlando delle stronzate dell'Umberto I. Quattroruote ha pubblicato un articolo intitolato "Lo scettro passa alla Toyota" e uno dei commenti di un cittadino informato dello scandalo Ford affaire è ancora visibile al link qui sotto Ford affaire http://www.quattroruote.it/blog/viamazzocchi1/index.cfm?mode=viewcomment&id=C3D7A7E9%2DCF1C%2DDD1B%2D47FFF105CB7ECB70
#3
ilcommento cui fa riferimento è

Spett.le Direttore, le scrivo in riferimento a quanto pubblicato da Stefano Salvi sul suo sito (www.sisalvichipuo.it) in relazione al "passaggio di mano" di alcune CENTINAIA di concessionarie e officine autorizzate FORD; sembra che dietro tutto questo ci sia come beneficiaria proprio la TOYOTA... Le chiedo: perché QUATTRORUOTE continua a NON SCRIVERE NIENTE a riguardo? Possibile che un giornale come il Vostro, specifico del settore, non si fosse accorto allora, come non si accorge adesso, di quanto sta succedendo? Uno degli ex-concessionari Ford diceva, nella quinta puntata del servizio di Salvi, che i giornali di rilevanza nazionale si erano rifiutati di pubblicare la notizia perche la Ford e' un GRANDE INSERZIONISTA PUBBLICITARIO. Ricordo il Vs. test/megaspot a favore della nuova Ford Focus...
www.sisalvichipuo.it
la vera striscia la notizia senza padroni

Anna Esposito 10.01.07 17:09| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO ARRIVA LA DEMOCRAZIA
C'è una differenza abissale - forse incolmabile - fra quello che noi pensiamo che accada in Iraq, o in Afghanistan, e quello che davvero succede, giorno dopo giorno, su un teatro di guerra come quelli.

La nostra percezione della guerra subisce....

Cen'è da vedere!!!

Donatella chiaravalle 10.01.07 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Il tuo discorso va bene ma fino ad un certo punto.
Fin quando si permetterà alle formazioni minuscole di dettare legge facendo da ago della bilancia saremo sempre al punto di partenza.

Corrado S. Commentatore certificato 10.01.07 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Che Cavolo Serve lamentarsi sempre Caro Beppe Grillo , io ho 30 anni , sono giovane , e da almeno 12 anni orsono sò di essere cornuto e mazziato da chi è al potere.... che serve protestare , dire che la democrazia è morta, non è mai esistita e mai ci sarà, diciamo che ci saranno persone meno ladre .... forse....
La vera democrazia sta nel riuscire ad aiutare il prossimo informandolo come stai facendo tu esempio l'energia pulita. L'unico modo per metterla nel sedere a quelli di Roma è licenziarli, ti prego scopri i modi legali per far si che ogni singolo individuo possa staccarsi dal fardello degli sciacalli . Non so' L'espatrio fiscale, l'espatrio giuridico...boh ci sarà un metodo....... Io la amo questa patria sono orgoglioso della nostra bandiera e da vero italiano mi voglio tirar su le maniche e lavorare per vivere e non sopravvivere!
Un Grande saluto da uno che non è di destra nè di sinistra, che non sa cos'è il centro ma capisce le buone azioni! Grande Grillo Ti Ammiro ma non lamentarti la ragione l'avrà sempre vinta!

Cristian regis 10.01.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe voglio ricordare a tutti gli amici che prima o poi arriva la fine di tutto, basta avere pazienza, le pecore torneranno a pascolare nei campi, e i ladri torneranno in galera. Quando si sputa in cielo prima o poi gli tornerà sul viso e solo allora, le anime coscienti innalzeranno dalle ceneri onestà e rispetto per tutti. Che si tolga di mezzo questi attori di circo equense che danno disonore ad una nazione il cui sangue di tante persone hanno reso una nazione libera.
Preghiamo per loro perchè non sanno quello che fanno, diamo a loro la pace eterna, quella pace che dio nella giustizia divina troverà posto anche per loro. Mi auguro che i loro stessi vermi consumino ciò che del loro passaggio e rimasto, non lasciando traccia, ma tato disonore. Tanti ricchi, troppi ricchi, non hanno occhi, non hanno figli, perchè e li che la loro coscienza potrebbe riflettere e ritornare a servire, si ecco la parola giusta servire i propri figli affinchè non manchi nulla. Tutto è aria, elemento principale che con il tempo corrode, ti sbriciola, ti frantuma, ti rende polvere......... e polvere sia....................
Che il dito dia luce a chiunque si muova nelle tenebre, a discapito di chi soffre.
Gianfranco Altomare

gianfranco altomare 10.01.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto ribadisco il mio ripudio verso quelli che continuano ad alimentare le prese per il culo di "noi" gente stanca di questo sistema di merda, improvvisandosi avvocati di Berlusconi o Prodi, di Fini o Bertinotti...
Dopodiche vorrei solo dire a proposito di ciò che ha scritto Beppe Grillo, che ormai tutto quello che ci vogliono far credere sia giusto e legale si svolge nella più totale illegalità...Quindi se i fuorilegge sono gli stessi che dovrebbero garantire la legalità, come facciamo noi cittadini a ribellarci stando nella legalità? Non abbiamo più mezzi, ce li hanno tolti tutti piano piano,poco alla volta...ora siamo tutti nella merda...e ci sono ancora dei coglioni del cazzo, ignoranti e stupidi che continuano a sostenere coloro che ci stanno togliendo la libertà senza che ce ne accorgiamo.
Bisogna forse pensare che per ritornare alla legalità, bisogna partire dall'illegalità? Spero di no...ma gli italiani con un minimo di cervello sono stanchi. Gli altri o non sono informati o non gliene frega nulla.
Chi ci governa o fa finta di farlo ci ha ormai escluso da tempo, destra o sinistra non esistono più...esistono i valori che abbiamo e vorremmo noi cittadini...ma i nostri valori (di destra o sinistra che siano) non sono rappresentati da nessuno.

Stefano Alemanno 10.01.07 17:02| 
 |
Rispondi al commento

BILLY COBHAM in concerto (1981)

(per gli amanti del jazz una chicca inestimabile da vedere ed ascoltare)

Donatella chiaravalle 10.01.07 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, hai proprio ragione, ma cosa possiamo fare? Ok, tu denunci e scrivi, io faccio parte dei Grilli Altoparlanti di MI e seguo per quanto posso, faccio parte di altri gruppi che parlano delle patologie del sistema, nel mio piccolo faccio solo cose buone, rispettosa del prossimo, porto avanti una famiglia allargata con figli, lavoro, pratico terapie alternative, ce la metto tutta, ma perché la maggior parte degli Italiani si adegua così passivamente al sistema? Perché non capiscono e non vogliono vedere?
Per favore facciamo qualcosaaaaaaaaa

Serenella Speziale 10.01.07 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Diciamoci la verità,finchè quei dodici maledetti vivranno gli italiani sono destinati a prenderlo nel fondoschiena senza tanti complimenti e senza vaselina,che fare? Accopparli non si può perchè rischiamo di farne dei martiri come Hussein per l'Irak,per incarcerarli ci vorrebbe un esercito d'avvocati,un giudice con i controcoglioni e una giuria incorruttibile,a questo punto si può sperare che crepino al più presto.Tanto ci sono vicini,a due è gia preso un colpo e per gli altri si può sempre maledirli.P.S. dateci giù con le macumbe e il voodoo ragazzi.

Gabriele Casadei 10.01.07 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Creare dal nulla la moneta prestandola ai cittadini, che inconsapevolmente la utilizzano per i loro scambi, e costringendoli per questo a pagare tasse richieste più per "restituire" quel prestito che per contribuire ai servizi realmente offerti dallo Stato, equivale ad un arricchimento per l'ente bancario emettitore (privato), a costo zero per esso e a danno materiale di tutta la collettività.
Questa pratica non solo è di per sè EVASIONE FISCALE, che la Spett.le GdF deve comunque far emergere come da suo dovere istituzionale, ma costituisce uno strumento occulto di sfruttamento delle genti che deve essere debellato immediatamente!

Firma anche tu la:

"Lettera aperta di cittadini italiani alla Guardia di Finanza"

http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781/

ps: fate conoscere questa iniziativa

Mario Piazza 10.01.07 16:55| 
 |
Rispondi al commento

credi sinceramente , che le elezioni di mezzo termine sono apllicabili,

ai costi non ci pensi ogni 2/5 andare a votare ?

o meglio chi dovrebbe stabile chi deve rimanere e chi andare

su quali basi e chi avrebbe il potere di mandarlo via il popolo? potrebbe essere una buona idea , ma poco praticabile .....

mi dispiace

ma il nano di arcore è stato messo sotto accusa
96 volte, ma quante volte condannato in via definitiva?

prodi non ha subito nessun processo perchè?

perchè è politico puro, come dalemma, fassino, e co ,
son sicura , che un giorno in fabrica non gli farebbe male anzi.
gli servirebbe a crescere, invece di vivere in un mondo loro . Si credono intocabili e tutto gli è dovuto

che non sanno fare altro solo i politici

ma di cosa vivono codesta gente? di aria ?

o sono anche loro mantenuti vita natural durante da noi tutti anche chi non li vota

pisano.mirella 10.01.07 16:09 |

--------------

a Mirè.... e vorrà dire che avremo delle spese in più..... magari ammortizzate da un GOVERNO PIU' EFFICIENTE E MOTIVATO ....nò?

berlusca NON E' STATO MAI CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA..... quasi sempre assolto e un paio di volte prescritto..... pensa invece a quanti PROCESSI POTEVANO FARE CERTE PROCURE INVECE DI FARE LOTTA POLITICA......

il salame HA FONDATO NOMISMA con 5 milioni DI LIRE e dopo pochi mesi HA AVUTO 10 MILIARDI PER CONSULENZE dalle FERROVIE..... gruppo IRI.....indovina chi era il PRESIDENTE DELL'IRI??
...... nessuna indagine della "magistratura"...

ha SVIATO LE INDAGINI SUL RAPIMENTO MORO mandando la polizia a GRADOLI un paesino vicino VITERBO, INFORMANDONE LA STAMPA, e FACENDO FUGGIRE LE BR DAL COVO DI VIA GRADOLI, che era stato segnalato AL COMMISSARIATO FLAMINIO DA ANNA MERKEL, una vicina di casa CHE AVEVA SENTITO RUMORI SOSPETTI VENIRE DA LI.. GIUSTIFICANDO LA "SOFFIATA" CON UNA RIDICOLA "SEDUTA SPIRITICA" ..... anche quì nessun "magistrato" ha mai indagato...

e poi SME, ecc. ecc.

silvia badas Commentatore certificato 10.01.07 16:55| 
 |
Rispondi al commento

GAZA, BAGDAD, BEIRUT... DELITTO E CASTIGO


"Gaza, Bagdad, Beirut... DELITTO E CASTIGO, il Grande Medio Oriente alla prova del riscatto arabo" è un documentario centrato sull'aggressione israeliana al Libano del luglio-agosto 2006 sui connessi crimini e conseguenze, sull'intervento detto di "pacificazione" dell'ONU, sul futuro del paese tra movimento di massa, oligarchia borghese e nuovo colonialismo euro-israele-statunitense, senza trascurare i riferimenti all'Iraq, all'Afghanistan e alla Palestina con le relative mattanze dei...

Guarda il video

Donatella chiaravalle 10.01.07 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Italiani svegliatevi dal torpore delle idiozie con cui la televisione vi ha spappolato il cervello!
Quanto sono meglio i francesi!Quanto lo sono perfino gli americani che autofinanziano i network per consentire loro di farte informazione libera e indipendente. State dormendo e si stanno pappando l'Italia alla faccia vostra e dei vostri figli e voi dormite. Il risveglio sarà molto amaro.
Lo sapete co'ha approvato il Parlamento? Una legge per la riduzione di pena di 3 anni al reato del voto di scambio mafioso.
Dormi, dormi. Perfino Putin a chi l'aveva accusato di connivenza con la mafia russa ha risposto ma se in Italia i mafiosi siedono in Parlamento, è piena di mafiosi.
Dormi, dormi.

Anna Esposito 10.01.07 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Ford Italia affaire:uno scandalo mondiale che la stampa si è rifiutata di rendere pubblico, vi stanno parlando delle stronzate dell'Umberto I. Quattroruote ha pubblicato un articolo intitolato "Lo scettro passa alla Toyota" e uno dei commenti di un cittadino informato dello scandalo Ford affaire è ancora visibile al link qui sotto Ford affaire http://www.quattroruote.it/blog/viamazzocchi1/index.cfm?mode=viewcomment&id=C3D7A7E9%2DCF1C%2DDD1B%2D47FFF105CB7ECB70
#3
ilcommento cui fa riferimento è

Spett.le Direttore, le scrivo in riferimento a quanto pubblicato da Stefano Salvi sul suo sito (www.sisalvichipuo.it) in relazione al "passaggio di mano" di alcune CENTINAIA di concessionarie e officine autorizzate FORD; sembra che dietro tutto questo ci sia come beneficiaria proprio la TOYOTA... Le chiedo: perché QUATTRORUOTE continua a NON SCRIVERE NIENTE a riguardo? Possibile che un giornale come il Vostro, specifico del settore, non si fosse accorto allora, come non si accorge adesso, di quanto sta succedendo? Uno degli ex-concessionari Ford diceva, nella quinta puntata del servizio di Salvi, che i giornali di rilevanza nazionale si erano rifiutati di pubblicare la notizia perche la Ford e' un GRANDE INSERZIONISTA PUBBLICITARIO. Ricordo il Vs. test/megaspot a favore della nuova Ford Focus...
www.sisalvichipuo.it

Anna Esposito 10.01.07 16:45| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

L’ ARCHIVIO RAI E ORAMAI DIGITALIZZATO.

TEORICAMENTE DISPONIBILE VIA INTERNET!!.

E’ NOSTRO, PAGATO CON IL CANONE, CON LE TASSE E LA PUBBLICITA’ CHE TOCCA SORBIRCI.

ARCHIVIO RAI LIBERO SU INTERNET?

Clicca e leggi.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Emanuele Carri 10.01.07 16:45| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Io sono del 1984, qundi non ho potuto votare ai referendum sul nucleare e non ne ho letto il testo.
su wikipedia ho trovato questa pagina:
http://it.wikipedia.org/wiki/Referendum_abrogativi_del_1987

1)Abrogazione dell'intervento statale se il Comune non concede un sito per la costruzione di una centrale nucleare.

2)Abrogazione dei contributi di compensazione agli enti locali per la presenza sul proprio territorio di centrali nucleari.

3) Esclusione della possibilità per l'Enel di partecipare alla costruzione di centrali nucleari all'estero.

Se il no al nucleare basa su questi principi si può Fondare un comune in una zona poco non abitata ed atta alla costruzione di una nuova centrale, il sindaco concederà la licenza e non ci sarà nessun cittadino da compensare economicamente.
Poi si concede la licenza di azzienda elettrica ad una nuva società col compito di gedtire centrali in Italia e all'estero.
Così anche il terzo referendum è rispettato.
Con questa procedura L'Italia risolverebbe molti problemi, quali l'effetto Serra, la dipendenza dai paesi Produttori di gas e petrolio, E finalmente le auto potranno andare a idrogeno o con elettricità.


Paese che vai, multinazionale che trovi

Già ad una indagine preliminare risulta evidente che dietro la guerra in Somalia si muovono i grandi interessi minerari e petroliferi della sfera d'influenza britannica. Questi interessi sono particolarmente attivi nello stato somalo del Puntland, a cavallo del Corno d'Africa tra Somalia Meridionale e Somaliland. C'è da notare che sia il Puntland che il Somaliland sono fortemente autonomi. Il primo si è dichiarato stato autonomo indipendente con governo proprio, mentre il secondo ha richiesto il riconoscimento completo dell'indipendenza. Gli etiopi hanno sostenuto le manovre secessionistiche dei due stati. Tra i motivi c'è il fatto che negli anni Settanta la Somalia iniziò una guerra rivendicando il possesso territoriale della regione etiope dell'Ogaden, così come il desiderio di Addis Abeba di procurarsi lo sbocco al mare che le fu tolto con la secessione dell'Eritrea. Nel 2005 il governo del Puntland firmò un contratto con una misteriosa impresa chiamata Consort Private Ltd., registrata alle Maldive ma guidata dagli uffici dell'avvocato inglese Anthony Black. Con quel contratto la Consort ottenne la concessione completa dei diritti minerari e petroliferi del Puntland.

CONTINUA SU:

http://svolte-epocali.blogspot.com/

Svolte Epocali 10.01.07 16:44| 
 |
Rispondi al commento

NON E' VERO: NON TUTTI SONO RACCOMANDATI. UN GIOVANE PARLAMENTARE DI FORZA ITALIA HA RACCONTATO (non ricordo il nome comparso sui giornali):FACEVO L'ASSICURATORE, VIENE IL DIRETTORE E MI DICE: HAI BELLA PRESENZA E BUONA PARLANTINA, VUOI FARE IL PARLAMENTARE? HO ACCETTATO. MI HANNO SPIEGATO LA COSTITUZIONE, ESSENDO DEL TUTTO LONTANO DALLA POLITICA. ORA SONO PARLAMENTARE.
DUNQUE: NON RACCOMANDATO. VIVA LA PULIZIA( E LA POLITICA).

Nicola Picchione 10.01.07 16:44| 
 |
Rispondi al commento

bravo franco neri BRAVO!!!!
è quelo che dico anke io
NON VOTARE!!!!!
Solo astenendoci questa classe politica corrotta forse puo capire che ne abbiamo le palle piene dei loro sporchi giochi!!!!!

Pierpaolo Bor 10.01.07 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DARK SECRETS INSIDE BOHEMIAN GROVE


Il Bosco Boemo si estende per 2.700 acri in una foresta di sequoie vicino al villaggio di Monte Rio, nella contea di Sonoma, 75 miglia a nord di San Fran cisco. In quest'area avvengono rituali a opera di importanti politici, criminali, banchieri, uomini d'affari, proprietari di media, giornalisti, uomini di spettacolo, sia americani che stranieri, tutti iniziati degli Illu minati o, comunque, al loro servizio.


(video in lingua inglese ma comprensibile...tanto da comprendere....)

Donatella chiaravalle 10.01.07 16:40| 
 |
Rispondi al commento

a caserta che abbuffata la mozzarella è la migliore al mondo il pane casareccio il vino buono...poi tutti all'unisono fragorosi rutti...alla facciaccia vostra cari stronzi che ci avete votato...e silenziosi continuano a riempirsi le loro pance di maialoni...

armando di napoli Commentatore in marcia al V2day 10.01.07 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la guerra gli stati coinvolti si sono rimboccati le maniche
e hanno iniziato a costruire una societa' di diritto e legalita',
civile e industrializzata, volta all'interesse e al benessere della collettivita'.

Servizi efficienti, assistenza, riforme del lavoro con criteri di sussidiarieta'
per i disoccupati(non come la biagi:questo e',arrangiatevi)!
Rispetto e fiducia nelle istituzioni!
Rispetto, fiducia e tutela delle istituzioni!

Ovviamente la perfezione non e' di questo mondo
molte sono le cose da correggere o da fare.
Ma un cittadino che usufruisce di servizi, legalita' e sa al momento
opportuno a chi rivolgersi per rivendicare i propri diritti,
e' quotidianamente in piazza a gridare governo ladro?

Sono le persone il problema. Le leggi, se applicate equamente
pensando ai bisogni dei cittadini, non ci farebbero scendere ogni giorno
in piazza a gridare allo scandalo.

Sono i politici italiani che hanno perso ogni decenza: se mai ne hanno avuta!
Persino la mafia protegge i propri "assistiti", in quanto erogatori!

La ragnatela clientelare e' una metastasi difficilmente estirpabile.
Il 2%di Mastella: Una carica politica che costera' milioni,
con favori,appalti,regali con interessi per ringraziare e mantenere il suo feudo.
Moltiplichiamolo per alcune centinaia di politici:Uno sperpero di denaro
pubblico stomachevole e aberrante!

Prima le persone facevano la storia,
questi sanno fare solo i conti!

antonio ciardi Commentatore certificato 10.01.07 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai Beppe,

è dannoso e sciocco dire che sempre tutto è uguale a tutto.

Non che la sinistra sia esaltante, ma questa porcata di legge elettorale l'ha scelta il centro destra e ne porta totalmente la responsabilità.

Il centro sinistra ha altri quattro anni per cambiarla, questa legge, per cui mi sembra che ogni polemica sia prematura.

Carlo.

Carlo Marchiori 10.01.07 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ford Italia affaire:uno scandalo mondiale che la stampa si è rifiutata di rendere pubblico, vi stanno parlando delle stronzate dell'Umberto I. Quattroruote ha pubblicato un articolo intitolato "Lo scettro passa alla Toyota" e uno dei commenti di un cittadino informato dello scandalo Ford affaire è ancora visibile al link qui sotto Ford affaire http://www.quattroruote.it/blog/viamazzocchi1/index.cfm?mode=viewcomment&id=C3D7A7E9%2DCF1C%2DDD1B%2D47FFF105CB7ECB70
#3
ilcommento cui fa riferimento è


Spett.le Direttore, le scrivo in riferimento a quanto pubblicato da Stefano Salvi sul suo sito (www.sisalvichipuo.it) in relazione al "passaggio di mano" di alcune CENTINAIA di concessionarie e officine autorizzate FORD; sembra che dietro tutto questo ci sia come beneficiaria proprio la TOYOTA... Le chiedo: perché QUATTRORUOTE continua a NON SCRIVERE NIENTE a riguardo? Possibile che un giornale come il Vostro, specifico del settore, non si fosse accorto allora, come non si accorge adesso, di quanto sta succedendo? Uno degli ex-concessionari Ford diceva, nella quinta puntata del servizio di Salvi, che i giornali di rilevanza nazionale si erano rifiutati di pubblicare la notizia perche la Ford e' un GRANDE INSERZIONISTA PUBBLICITARIO. Ricordo il Vs. test/megaspot a favore della nuova Ford Focus...

www.sisalvichipuo.it


Anna Esposito 10.01.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

ANTICO CANTO

Un canto di note colorate che inondano il nostro Essere in una unica onda... La Vita come atto creativo, come meditazione, come preghiera nell'estasi del non sé... Il profumo del vento porta le note di luce nei nostri cuori e la musica echeggia note lontane di tempi ormai dimenticati dove vi era Vigore e Forza.

Osserva il video...

Donatella chiaravalle 10.01.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ho visto ora la settimana 50 in video ... me fai tajà ... detto non proprio alla genovese ... ma alla romana
ciao da Roma

Francesco Cerqua Commentatore certificato 10.01.07 16:25| 
 |
Rispondi al commento

IN

Benvenuti nel nostro cinema on-line

Vi mettiamo a disposizione un ottimo strumento per riflettere e meditare...

Entrate nelle nostre sale e guardatevi il film in pace con attenta analisi e riflessivo discernimento...

scegli il film

Donatella chiaravalle 10.01.07 16:25| 
 |
Rispondi al commento

l'italia è una grande famiglia tradizionale non cambierà mai...dal matrimonio mafia-vaticano nasceranno i loro papponi figli senza scrupolo che sono i politici che ci succhieranno fino all'ultima goccia di sangue...

armando di napoli Commentatore in marcia al V2day 10.01.07 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Chi non ne fosse ancora a conoscenza: Stefano Salvi, l'ex inviato di Striscia la notizia, è stato cacciato a calci in ... da Ricci perchè stava facendo servizi scomodi come quello su Pierstefano Frigerio All'epoca era consigliere del nano berlusconi e Salvi scoprì che si sarebbe presentato alle elezioni del 2001 nonostante la condanna in via definitiva per corruzione e concussione. Forza Italia lo candidò a Bari sotto un'altro nome. Ricci impedì la messa in onda del servizio e Frigerio fu eletto il 13 maggio del 2001. L'11 giugno dello stesso anno quando i deputati andarono in Parlamento a giurare c'era la guardia di finanza che lo aspettava all'ingresso e che lo portò a San Vittore.
Ora conduce le sue inchieste su un blog, l'ultima sul caso Ford Italia accusata di estorsione è una bomba! Come quella sull'Iraq e sulla mafia in Italia. Vi consiglio caldamente di visionare i servizi su www.sisalvichipuo.it quella è la vera striscia la notizia, li si trovano le notizie.

Anna Esposito 10.01.07 16:24| 
 |
Rispondi al commento

"è semplice.... la prossima volta che si andrà a votare NON LI VOTI...."

Io non li ho votati, da buon anarchico non voto, ma, grazie al sistema elettorale passato e presente, se anche non li vota nessuno, si autolegittimano votandosi da soli.

Quindi il non votare non è una soluzione.

altre idee?


Giustissimo. Aggiungerei un'altra cosa: qualcuno ha invitato a votare NO all'ultimo referendum, dove si prevedeva tra l'altro la diminuzione del numero dei parlamentari, SPERGIURANDO che sarebbe stata un'operazione che avrebbe fatto comunque lui. QUALCUNO NE HA PIU' SENTITO PARLARE? Promessa da marinaio come tante altre sentite ("...il programma lo faccio io e vi asscicuro che non ci scara nessciuna nuova tasssa..."). E a pinocchio si allungò il naso...

Gianluigi Mauli 10.01.07 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Golpe? Quale golpe?
Un popolo sceglie i propri governanti.
Un popolo ha i governanti che si merita.
I nostri cosiddetti rappresentanti fanno porcate da "fattoria degli animali" -- quelle per intenderci dove qualcuno è più uguale degli altri -- e gran parte del popolo li rivota.
Folle.
Ma vero.
Uno su quattro ha votato il duce alle ultime elezioni.
E oggi due su quattro lo rimpiangono e lo voterebbero.
E parliamo di colpo di stato perchè siamo governati da gentaglia?
Beh, allora io dico di adottare un motto innovativo.
"PIOVE GOVERNO LADRO!"
Perchè non dare, invece, un bel 32 per cento a Di Pietro.
Tanto per provare.
Per vedere cosa può fare un uomo che nella sua vita non ha fatto nulla di realmente disonesto ed al quale può rimproverarsi al più una certa inimicizia coi congiuntivi.
Ma non succederà mai.
E' il bel risultato della politica-tifo, ridotta a sbandierare un colore e a non mutare mai opinione per non ammettere un errore (rima orrenda e involontaria).
Ed è quella forma di autoipnosi che porta a credere che un vecchietto di 70 anni possa dormire tre ore per notte perchè troppo impegnato a lavorare.
A strillare in piazza idiozie come 10.100.1000 Nassiria.
A credere che i comunisti mangino i bambini.
Non c'è miglior governo finchè non muta la mentalità dell'elettore.
E sopratutto non c'è salvatore.
Non c'è il messia, quello che da solo risolleva le cose.
Quando cito di Pietro non penso a lui come alla soluzione, ma come un possibile inizio.
C'è un insieme di meccanismi e situazioni consolidati che fa sì che le cose procedano come oggi. QUando faccio il nome di quel politico è perchè spero possa essere la chiave inglese buttata in mezzo agli ingranaggi che inizia il blocco del sistema. E l'inizio di un sistema diverso.
Migliore? Magari.
Scusate il post eccessivamente lungo e - a tratti - un po' sconnesso, ma mi sono lasciato catturare dal mind-flow :P

Mario Luciani Commentatore in marcia al V2day 10.01.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse dovreste aspettare un po prima di parlare

Alberto De Roberto 10.01.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento

IL FUTURO PASSATO REMOTO

Forse il tempo scorre all'indietro. Forse il passato deve ancora accadere, e il futuro se ne è già andato per sempre.
Questa sembra essere l'unica spiegazione valida per riuscire ad accomodare in qualche modo le notizie sempre più stupefacenti che ci arrivano dalla NASA...

Leggi tutto

Donatella chiaravalle 10.01.07 16:19| 
 |<