Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il fisco di Nostradamus


Nostradamus.jpg

Una domanda domenicale. Qualcuno forse risponderà. Perchè le imprese dovrebbero pagare le tasse in Italia?
Un imprenditore apre una società. Riesce a fare utile. E’ così onesto da non eludere, evadere, corrompere. Dichiara tutto.
Lo Stato, per premiarlo, lo tassa subito il doppio.
Infatti se l’azienda ha fatto utili, lo Stato ha la massima fiducia che l’anno dopo ne farà almeno altrettanti.
Questa fiducia nelle capacità del contribuente si traduce in un anticipo di tassazione. Pari quasi a quella dell’anno in corso. L’imprenditore paga, insieme alle tasse dell’anno, un presunto reddito in anticipo. Il reddito è ipotetico, ma le tasse sono reali.
I soldi del presunto reddito sono sottratti agli investimenti per la società. Ad assunzioni, tecnologia, macchinari. E, soprattutto, sono presunti. Perchè si deve pagare sulla presunzione di reddito del futuro? E' il fisco di Nostradamus. E per le società di recente costituzione, se fanno utili nei primi anni, può essere una mazzata tale da farle chiudere. Meglio allora fare perdite.
Solo un santo o un pazzo può dichiarare tutti gli utili con questo meccanismo infernale. Lo Stato vuole soldi, più soldi. Vuole cassa, sempre più cassa. Ma li pretende dai contribuenti onesti. Non dagli evasori. Troppo difficile. Meglio mandare una cartella di richiesta di 20 euro di tasse più le sanzioni (succede), che colpire gli evasori.
A questo punto lo Stato potrebbe pretendere un presunto anticipo di tassazione su ogni rendita. Sulle eredità, ad esempio. Nell'anno successivo alla prima può sempre mancare un altro parente. Sulle vincite al Lotto. Sul Gratta e Vinci.
Se Padoa Schioppa legge questo post sono sicuro che lo farà.

25 Feb 2007, 18:45 | Scrivi | Commenti (1619) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sono sempre io il Memoria Animo Habes.
Ho letto alcuni commenti scritti con tono di protesta. Molte persone vorrebbero lo sciopero fiscale. Potrebbe essere attuabile ma gli ingredienti sono tanti e ci manca il più importante la coesione sociale, il poter mettere da parte quell'ideologia destra/sinistra per sentirci tutti legati a quell'invisibile filo che ci lega ad una presa per i fondelli di massa attuata dalla classe politica nei confronti dei cittadini. Ho una proposta: se approvano la legge sulla "class action" basta unirsi nominare un legale e fare causa a questo stato, per mancanto rispetto della costituzione. Qualcuno si potrebbe chiere la violazione di quale articolo, io dico della costituzione nella sua interezza!

Memoria Animo Habes.

Paolo Boreggio 05.06.07 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sante parole. E' una vergogna!

Marco Nepi 19.05.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento

E quell'associazione a delinquere che è l'INPS, allora ?
Se apri un'attività commerciale, cominciano ad arrivare i bollettini, a cominciare da...tre mesi prima e quando la chiudi, perchè ti è andata male, paghi fino a ...tre mesi dopo, e siccome non hai guadagnato un c***o, non li puoi detrarre dalle tasse e quindi ti hanno fregato una volta di più, proprio a te, che hai provato a vivere di economia reale e che invece ti ritrovi spinto di nuovo al lavoro dipendente, anzi, no, al precariato dipendente....
Ho chiesto il perchè al commercialista. Risposta: perchè i bollettini li fanno così (???).
Belle politiche innovative BOLSCEVICHE !

Raffaele Varotti 23.04.07 13:40| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe hai ragione qui paghi su quello che hai e su quello che forse un giorno avrai. ma perche' non mandiamo a casa le cariatidi che sono al governo e cerchiamo gente giovane che conosca i nostri problemi e che ci aiuti??? caro beppe non mollare almeno tu.

nicoletta mattiussi 06.04.07 21:23| 
 |
Rispondi al commento

ma è davvero pazzesco!
lavoro in proprio da una vita con un carico fiscale del 65% per cosa? cosa mi da lo stato in cambio delle tasse che verso nelle sue casse?????
se fallisco mi aiuta? eppure lui possiede il 65% della mia azienda, e come avere un socio del c...o, il peggior socio che ti può capitare, e ti capita, per forza.
E poi mi parlano di debito pubblico, 28000€ a testa!!
ma quando mai lo stato mi ha dato 28000€? perchè?
e alllora?????????
c'è qualcosa che non funziona!!!
c'è qualcuno che mi prende per il c..o!
vaf....c..o
!!!!!!!!

domenico morenas 28.03.07 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

continua 2...
Da calcoli della Ragioneria dello Stato ogni anno l'imponibile evaso ammonta a circa 230 miliardi di euro, con minori entrate di circa 80 miliardi di euro. Quanto è l'ammontare medio delle finanziarie annue? Quanti soldi mancano per la ricerca, per la scuola, per le università, per le pensioni minime, per gli ospedali annui?
Ogni volta che abbiamo un nuovo governo i primi proclami che sentiamo sono sempre di lotta all'evasione, e poi che cosa fanno? Nulla.
Tutto viene dimenticato.
Hanno tutti gli strumenti per incrociare i dati dei conti correnti, delle partite iva, delle auto di grossa cilindrata acquistate, delle barche acquistate, delle case acquistate in Italia ed all'estero, dei consumi telefonici, elettrici, delle carte di credito, dei biglietti aereo, e tanti altri dati, che se solo volessero usarli ed incrociarli ne scopriremmo delle belle.Invece che fanno? Si limitano a fare proclami, promesse e ...poi tutto si dimentica.
Il nostro paese vive al sopra delle proprie possibilità da anni. E intanto il nostro debito pubblico continua a crescere. E il problema continua ad essere rinviato.E' come se una famiglia guadagna 20.000 euro annui e ne spende ogni anno 25.000. Fino al punto che le banche lo bloccano e gli pignorano tutto e poi lo mettono in strada assieme alla famiglia.
Quest'anno hanno incassato 40/50/60 miliardi di euro in più e che cosa fanno? Un buon padre di famiglia li darebbe alla banca per diminuire il suo debito e pagare quindi meno interessi e poco alla volta cerca di eliminare il debito. Prodi e company che fanno? Pensano di restituirlo ai cittadini ed alle imprese, come vorrebbe confindustria. Ma come, questi evadono cifre mostruose, pagano frazioni delle imposte che pagherebbero se fossero in un paese normale, ed hanno la faccia tosta di chiedere contributi all'innovazione?
Non dimentichiamo che siamo gli ultimi in Europa quanto a danaro investito in ricerca e sviluppo di nuove tecnologie.
continua...

luigi romano 21.03.07 12:02| 
 |
Rispondi al commento

continua..
Gli acconti di imposta esistono anche in altri paesi, non è una caratteristica solo italiana. Esistono anche in Inghilterra e in USA paesi dove ho avuto la fortuna di controllare oltre a tanti bilanci anche i loro sistemi. Negli altri paesi europei non esistono tutte le imposte indirette che abbiamo noi, non esistono tutti i certificati assurdi che abbiamo noi, i documenti che scadono e le carte da bollo, nei paesi normali sono sconosciuti. La patente in UK è emessa senza scadenza, dura tutta la vita. E fino a pochi anni fa era emessa senza foto.
Poichè il nostro Stato non è capace (io sostengo invece che non vuole)di far pagare le tasse alle imprese è costretto ad usare gli anticipi, quella buffonata degli studi di settore, e centinaia di balzelli, che sono le imposte cosìdette indirette.
Quando Craxi era primo ministro il suo ministro delle finanze gli disse che bisognava far controllare i bilanci delle aziende. Per tutta risposta Craxi gli disse, "..ma vuoi perdere le elezioni?"
Nel 1974 con legge 216 il parlamento votò la certificazione obbligatoria e, quelli che come me facevano il revisore, pensarono che finalmente ci sarebbe stato tantissimo lavoro per tutti noi revisori, e per decine di migliaia di nuovi revisori che sarebbe stato indispensabile assumere. Da allora quel provvedimento è stato totalmente dimenticato.
Intanto abbiamo un debito pubblico di 1600 miliardi di euro, che corrispondono a oltre 28.000 euro di debito cadauno dei 58 milioni di cittadini.
Se si fa la somma di tutte le imposte evase e non incassate all'anno degli ultimi 50 anni, le due cifre potrebbero spiegare tante cose. Ogni anno su questa montagna di debito paghiamo interessi a tutti i possessori delle cambiali italiane, cct, ctp, bot, btp, ecc, ecc, pari al 15% delle entrate dello stato. Con la differenza i governanti che si altrenano cercno di fare quello che possono. Ogni anno però i tagli che sono costretti a fare crescono.
continua...

luigi romano 21.03.07 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, chi ti scrive è un esperto di bilanci che ha lavorato per due delle più grandi società di revisione al mondo. E sul problema delle evasioni ho ,a dir poco, tutti i denti avvelenati.Uno sarebbe troppo poco. Devi sapere che l'Italia ha oltre 5,2 milioni di partite IVA. Più che il resto della Unione Europea a 15, messe assieme. I bilanci certificati sono solo delle 200 circa società quotate in borsa, tutte le altre hanno bilanci che nessuno controlla. Tanto ogni 2/3 anni arriva un condono. I trucchi che i direttori amministrativi ed i ragionieri possono mettere in atto sono centinaia. E poichè i controlli della Guardia di Finanza sono poche decine di migliaia all'anno, la stragrande maggioranza dei bilanci sono falsi. Quando arriva la Finanza, molto spesso, basta una mazzetta ed il gioco è fatto. A miei amici la mazzetta veniva chiesta direttamente alla fine dei controlli. Tanto con tutte le incredibili formalità che i 50 governi precedenti hanno messo in piedi, scoprono sempre qualche formalità non adempiuta. Un mio figlio lavora a Parigi e mi ha detto che l'IRPEF lì la dichiarano i lavoratori una volta all'anno e in quella occasione pagano le tasse. Come fà il governo francese a sopravvivere a sostenere tutte le sue spese ed avere un paese molto efficiente, ad esempio hanno il miglior sistema sanitario al mondo, secondo l'organizzazione mondiale della sanità. Certamente hai avuto amici che sono stati in Francia a curarsi, come me, e al ritorno mi hanno parlato di un trattamento a 5 stelle.
Prova in Francia o in Inghilterra a non pagare le tasse, prova a fare il furbo, e vedrai quanti mesi o anni trascorrerai in prigione. In quei paesi i bilanci sono tutti controllati, e certificati, e sono pochi quelli che ci provano; sanno bene a che cosa vanno incontro.
Da noi invece solo le buste paga dei lavoratori sono controllate dai datori di lavoro, i padroni, non possiamo evadere noi, loro si invece. Quanto e come vogliono. continua ....

luigi romano 21.03.07 11:25| 
 |
Rispondi al commento

SI APPANNA IL MITO DEL POSTO FISSO

sul mio blog

http://futuribilepassato.blogspot.com/


pippo

. .. Commentatore certificato 14.03.07 21:46| 
 |
Rispondi al commento

signoraggio

. .. Commentatore certificato 14.03.07 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, ho visto alcuni dei tuoi video (purtroppo solo ora...) credo che quello che dici sia vero (ed estremamente allarmante) e spero che tu possa fare qualcosa di vero per l'italia intera.
Appoggierei molto volentieri (e come me tanti altri) una tua candidatura alla presidenza del consiglio per molti motivi ma uno dei primi deve essere quello di cacciare quei buffoni (...almeno quelli che se lo meritano), che si trovino un'altro lavoro, visto che quello che fanno NON sono in grado di farlo!... Qualsiasi persona assunta se non fa il lavoro per cui è stato assunto ...viene "lasciato a casa" NO? ...lasciamoli a casa!!!
L'anno scorso ho fatto un viaggio in Brasile, sono rimasto esterefatto !!! ...nel vedere le automobili che funzionano ad ALCOOL !!! l'ALCOOL lo estraggono dallo zucchero della canapa!!! ... e mi sono chiesto: " Ma in italia gli zuccherifici stanno chiudendo! non potrebbero essere convertiti in fabbriche di ALCOOL??? lavoro per italiani, ambiente pulito, costo del pieno più basso ...ecc... tanto più che ... in Brasile ad inventare il motore che funziona a Benzina e ad ALCOOL è stata la FIAT ?!?!?!?"...Mandiamoli a Casa!!!
Ciao e Buon Lavoro !!!!
Luigi G.

Luigi G. 11.03.07 23:05| 
 |
Rispondi al commento

REUNION PER I DOLLARI E NON PER AMORE (ESENTASSE)
cosa ne pensate?

in basso anche un sondaggio, scorrete e votate numerosi!

http://futuribilepassato.blogspot.com

Luke T 11.03.07 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Italiani....stò raccogliendo le firme per "BEPPE GRILLO PRIMO MINISTRO", a sua insaputa, mandatemni le vostre adesioni direttamente a nicolascaramuzzo@alice.it o mediante il blog. Beppe è l'unica possibilità di svolta di questo Paese: INCORRUTTIBILE, ONESTO, PREPARATO, INTELLIGENTE, VICINO AI PROBLEMI DELLA GENTE, comico....
Non potrà non tenere conto di migliaia, milioni di noi... diamogli la "delega" per svuotare Montecitorio.
DIFFONDI AL MASSIMO L'INIZIATIVA

Nicola Scaramuzzo Commentatore certificato 11.03.07 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA SEGUE... in busta paga.
E se si eliminasse il,meccansmo tortuoso e vessatorio dell'irpef in busta paga del dipendente?
E se si mettesse, quindi, in condizione il lavoratore dipendente di potersi scaricare ralmente tutto ciò che effetivamente spende e poi calcolare per differnza tra il suo stipendio lordo ed i suoi effettivi costi sostenuti un adeguato e più reale calcolo d'imposta?....
ma non solo, pensiamo anche, l'effetto deterrente che potrebbe essere per l'imprenditore distratto male abituato a non battere lo scontrino fiscale al proprio cliente, o meglio conosciuto come utente finale, in quanto questi non ha motivo di portalo in detrazione come costo sulla sua busta paga?
Non sarebbe semplice, invece di creare una lotta di clesse, con evidenti orienamenti di demagogia politica, tra lavoratori dipendenti ed il mondo dell'imprenditoria, si potrebbe creare una vera sinergia ed equilbrio proponendo così un deterrente verso chi ama essere distratto(si fa per dire!)e non fa il proprio dovere vicino a quel benedetto registratore di cassa?
Ne gioveremmo tutti, l'economia del paese, con maggiori possibilità di crescita di tutti i settori economici e con un minor aggravio di tasse per tutti.
grazie di cuore Beppe Grillo un cordiale saluto.

Dario Fredella (doctor) Commentatore certificato 10.03.07 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Un cordiale saluto,innanzitutto, è il mio primo commento in questo blog, sono veramente lusingato.
Ora passo alle mie cosiderazioni: Nel sistema fiscale italiano esistono, fondamentalmente due tipologie d'imposta: le imposte dirette, come l'IRPRF e le indirette come l'IVA.Entrambe hanno una base imponibile di calcolo,o per chiarire meglio, nell'azienda tipo si calcola l'iva in base al volume d'affari espresso,in un determinato periodo,calcolando poi l'iva incassata dalle vendite,ad es.detraendo poi l'iva anticipata sugli acquisti ove per logica differenza, presumendo l'onestà fiscale dell'imprenditore, dovrebbe il conguaglio tra iva incassata ed iva pagata pendere con maggiore propensione verso il versamento all'erario per l'imposta incassata in più sulle vendite fatte dall'azienda tipo(quel tipo sta per onesta!).
La dura realtà ci porta a a far capire che è sufficiente non battere uno scotrino fiscale da parte dell'imprenditore,che automaticamente non si è dichiarato un onesto volume d'affari(totale vendite ed incassi in un anno)e quindi mancata denuncia di iva incassata e conseguenziale suo minor versamento.La cosa assurda,a mio modo di vedere,è che le imposte dirette come l'irpef, dipendono,come base imponibile di calcolo, sostanzialmente,dalla differenza tra ricavi e costi ossia tra volume d'affari e spese sostenute nella gestione aziendale.Quindi se non è dichiarato realmente il volume d'affari per conseguenza logica non c'è esatto versamento d'IVA ed IRPEF.Ora pensiamo ad un lavoratore dipendente e compariamo il suo stipendio al volume d'affari,questi non solo non si può scaricare tutta l'IVA dei costi che sostiene quotidianamente per sopravvivere,ma con un assurdo calcolo di detraz di costi sostenuti per famigliari a carico in base a tabelle ministeriali prestabilite può solo scaricare un tot max consentito dalle leggi vigenti.Morale, uno dei maggiori gettiti fiscali irpef sono dati dal lavoro dipendente attrav.il meccanismo della trattenuta Irpef in *SEGUE

Dario Fredella (doctor) Commentatore certificato 10.03.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altri motivi per i quali lo stato contribuisce ad ammazzare le piccole aziende? Eccoli:
1.Ritardando il pagamento delle fatture emesse dai suoi fornitori, con tempi che vanno da uno a due anni.
2.Richiedendo il pagamento dell’IVA a prescindere se l’azienda ha incassato o meno i soldi della relativa fattura emessa.
Esempio:
L’azienda A vince un bando di gara pubblico e si aggiudica una lavoro che ha come committente una Pubblica Amministrazione.
L’azienda A da’ una parte dei lavori in subbappalto a una azienda, che dovrà fornire il personale e/o i macchinari per effettuare i lavori.
L’azienda B è costretta a firmare un contratto con A in cui è espressamente indicato che i tempi di pagamento saranno almeno a 120 giorni fine mese data fattura,il che vuole dire che se l’azienda B emette fattura verso A in data 1 Marzo (per un lavoro che quindi ha fatto a Febbraio),ha diritto di richiedere il pagamento della stessa dopo il 30 Luglio (in pratica ad Agosto).Quindi l’azienda B ha fatto lavorare del personale a Febbraio (a cui ha pagato stipendi, INPS e INAIL a Marzo) per incassare (meglio, per cominciare a pretendere il pagamento della fattura) ad Agosto.
L’azienda B,dopo aver pagato stipendi,INPS e INAIL quant’altro per i suoi dipendenti che a Febbraio avevano lavorato su quella commessa,emette quindi a Marzo una fattura verso A.Supponiamo che la fattura emessa sia di un imponibile di 100.000 € + IVA, ossia 120.000 € IVA inc. l'azienda A,ad Agosto,non paga comunque la fattura perché lo Stato non ha ancora pagato il lavoro!Dopo un po’ B è costretta a pagare l’IVA relativamente alla fattura,ossia 20.000 € (a chi?Ma allo STATO,no!),perché la legge impone il pagamento dell’IVA a prescindere dall'incasso.Pertanto B paga 20.000 € allo STATO senza aver incassato nulla.A fine anno B dovrà pagare anche le tasse su quella fattura, ossia quasi 40.000 e.L'Azienda B chiude entro l'anno.Garantito!Chiediamo che il pagamento dell’IVA e delle tasse avvenga solo ad incasso avvenuto!

Gianni M.Gliottone 09.03.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

TELEFONO...CASA.

salvatore s. Commentatore certificato 07.03.07 15:03| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO aspetto tue risposte, anche perchè quella parola è semplicemente una procedura economica e non vedo perchè nn deve essere possibile scriverla.......che poi implichi tutto quello che hai detto TU in apocalisse morbida 1998 è un altro discorso.e cmq perchè non ne parli +???????cos'è successo???????dai non deluderci!!!!

Francesco Aronica Commentatore in marcia al V2day 07.03.07 14:14| 
 |
Rispondi al commento

ma no!!!!!!ma allora è vero!..........ho provato!!!!!!!!in questo blog non si può scrivere quella parola il cui significato è:"l'insieme dei redditi derivante dall'emissione di moneta."....."mentre nel caso delle monete metalliche il reddito consiste nella differenza tra il valore nominale delle monete metalliche emesse e il costo per produrle, nel caso dell'emissione di base monetaria esso consiste nei redditi derivanti dall'acquisto di titoli, solitamente di stato, acquistati a fronte dell'emissione di base monetaria."...........potrei sapere PERCHE'?????

Francesco Aronica Commentatore in marcia al V2day 07.03.07 13:46| 
 |
Rispondi al commento

vediamo.....

Francesco Aronica Commentatore in marcia al V2day 07.03.07 13:29| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

egregio sig. Grillo sono un'imprenditore o meglio un'agente di commercio le volevo dire che non solo siamo oberati di imposte tasse e gabelle di ogni genere ma anche l'INPS ci dissangua chiedendoci di pagare cartelle esattoriali piu' ingenti di quello che è il nostro monte provvigionale, inoltre della nostra categoria non parla mai nessuno nonostante a chiusura 2006 abbiamo movimentato il 68% del PIL nazionale.
La ringrazio fin da ora cordiali saluti Emanuele Visani

emanuele visani Commentatore certificato 06.03.07 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri sera ho guardato LE IENE in tele e...manco a crederci!...i nostri parlamentari EVADONO IL FISCOOOOOO!!!No,non è possibile,non loro...loro stanno lì per fare i nostri interessi non per fotterci...eppure dalle interviste (che poi 'sti deficienti non so' bravi manco a mentire!!!) è risultato chiaro e palese che pagano i loro portaborse A NEROOOO!!!Allora fatemi capire:se io (piccolo commerciante di un piccolo paese del sud) evado il fisco,vengono chiudono tutto e mi rompono il c..o,ma se lo fanno loro la risposta sapete qual'è? "SIAMO IN ITALIA"...e certo in ITALIA tutti EVADONO,peccato che poi inc...no sempre gli stessi:quelli che per portare la pagnotta a casa devono fare i salti mortali(doppi,tripli e con avvitamento!!!).Non dico nemmeno che mi sono stupita,ormai dai nostri (nostri perchè li paghiamo noi!) politicanti (da due soldi) mi aspetto di tutto e di più,come la RAI!!!POVERI NOI...IN CHE MANI SIAMO...un saluto Antonella De Simone.

antonella de simone 06.03.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Afghanistan, i Talebani:
«Arrestato giornalista di Repubblica». Il quotidiano non ha notizie di Daniele Mastrogiacomo da domenica 4 marzo. Si trovava nel sud dell'Afghanistan. Farnesina: verifiche STRUMENTIVERSIONE STAMPABILEI PIU' LETTIINVIA QUESTO ARTICOLO

"KABUL - Ore di ansia per l'inviato di Repubblica in Afghanistan Daniele Mastrogiacomo di cui non si hanno più notizie da domenica 4 marzo. Il giornalista, che si era recato a Kandahar per intervistare leader talebani, è probabilmente uno dei tre rapiti dagli stessi guerriglieri afghani. I talebani hanno infatti annunciato di aver «arrestato un britannico che lavora per il quotidiano La Repubblica» nel sud dell'Afghanistan. Secondo il pm Ionta, che ha aperto un'inchiesta a Roma sul rapimento, la rivendicazione è «attendibile».
«Ci hanno detto che erano giornalisti, ma noi riteniamo che siano spie», ha detto all'Afp il portavoce dei guerriglieri, Yussuf Ahmadi. Il fatto che i rapitori parlino di Mastrogicomo come di «un britannico» potrebbe essere dovuto al fatto - riferiscono fonti di Repubblica - che l'inviato è nato a Karachi, in Pakistan.

«SE SPIE, LI UCCIDEREMO» - Se fossero identificati come spie, i due afghani e Mastrogiacomo «sarebbero trattati secondo la sharia», ovvero uccisi mediante decapitazione. Lo afferma in una dichiarazione raccolta da Aki-Adnkronos il comandante talebano delle province dell'Afghanistan sud-occidentale, Mullah Dadullah.

«Situazione incerta e timori dopo l'annuncio dei Talebani» dall'inviato a Kabul Francesco Battistini.

VERIFICHE E INFORMATIVA ALLA CAMERA - La Farnesina sta compiendo delle verifiche attraverso l'ambasciata italiana a Kabul e l'Unità di crisi del ministero. La zona di Kandahar, nel sud del Paese, è un'area ormai completamente in mano ai talebani. Immediatamente attivate le autorità. Il viceministro degli Esteri Ugo Intini ha riferito nell'Aula della Camera sulla sparizione di Mastrogiacomo".

www.corriere.it

Nicola Facciolini 06.03.07 18:09| 
 |
Rispondi al commento

scrivo solo ora perchè in questi giorni non ho avuto il tempo di leggere, anche a me è arrivata una cartella riferita al 2004 di ben € 7,29 (settevirgolaventinove) perchè nell'F24 riferito a giugno 2004 anzichè pagare € 71,00 il giorno 16/07/2004 l'ho pagato il 20/08/2004. Cos'è costato questo controllo e l'invio della lettera e tutto il resto per recuperare € 7,29? In compenso nel 1988 quando mi sono trasferito da Sarnico (Bg) a Paderno Dugnano (Mi) e ho chiuso la posizione nella provincia di Bergamo dovevo pagare una certa cifra (non ricordo se all'iva o che altro ufficio) l'ho pagato all'ufficio di Milano. ERRORE andava pagata a Bergamo e loro non potevano fare il passaggio (troppo semplice) ho dovuto andare a Bergamo e pagare (con un aumento visto il ritardo) a tutt'oggi non ho ancora ricevuto il rimborso. Si è perso nella A4.

adriano tominetti 06.03.07 17:38| 
 |
Rispondi al commento

quoto

marchino maiocchi () Commentatore certificato 06.03.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

e meno male che da oggi non si paga più il diritto di ricarica.
Meno male che WIND bacchettata dall'autority si sarebbe allineata alle altre compagnie.
in tanto oggi volevo fare una ricarica dallo sportello della mia banca, ma le ricariche partono dai 50 € in su.
E POI DETTO FRA NOI , PROVATE A RIFLETTERE:
L'AUTORITY HA DICHIARATO CHE VIGILERà SULLE COMPAGNIE TELEFONICHE AFFINCHè VENGA SALVAGUARDATO IL CONSUMATORE .
IN CASO CONTRARIO DARà DELLE MULTE PECUNIARIE SALATISSIME ALLE COMPAGNIE TELEFONICHE CHE NON RISPETERANNO LA LEGGGE....

E ANOI IN TASCA COSA NE VIENE?
DOVE VANNO A FINIRE I SOLDI DELLE MULTE ?
IL POVERO CONSUMATORE COMUNQUE SIA è QUELLO CHE PAGA IN PRIMA PERSONA.

VI è MAI TORNATO IN DIETRO ! SOLO euro dai soldi che il garante ha multato le compagnie d' assicurazioni per AVER FATTO "CARTELLO"?

DA LADRI A LADRONI!!!!!!!

E IO PAGO!!!!!!!!!!!!!!!!!

enzo altini 06.03.07 14:34| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

beppe volevo chiederti un'info. I miei genitori hanno una piccola pizzeria in una piccola cittadina (Lanciano, Chieti) volevo semplicemente mettere nella sala d'attesa la copia della tua settimana come tengo li altri giornali. Posso farlo oppure incorro in qualche stronzata che non posso fare?
Te lo chiedo perchè non si sa mai qua ormai non si può far nulla senza poi pagarne care conseguenze

Mayk G. Commentatore certificato 06.03.07 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Buon Giorno,
sono un cittadino di Genova Sestri Ponente volevo comunicarVi che nella zona di Via Negroponte e in tutta la zona Sestri alta non è raggiunta dal servizio adsl. Perchè !!!.Io di lavoro faccio il grafico pubblicitario e come mè altre persone si sentono ghettizzate e impossibilitate a svolgere il proprio lavoro.
Economica non potrei farmi a carico un affitto in una zona coperta del servizio adsl per svolgere il mio lavoro di grafico “sono co-co-co”,(con tutto quello che comporta affitto, viaggio, cibo,)
inoltre non è possibile che tutto ormai corre in internet dall' informazione al lavoro alla burocrazia e ci siano ancora luoghi a GENOVA(dove si vuole costruire la cittadella della tecnologia) dove cittadini come me non possono portare avanti la propria vita lavorativa.
Un saluto a tutti. Sestrese.

Marco B. Commentatore certificato 06.03.07 12:02| 
 |
Rispondi al commento

C'è anche un altro aspetto scandaloso, che taglia le p...e a chi si vuole mettere in proprio....
Dopo aver creato una mia impresa (con altri 3 soci), e dopo aver firmato un contratto per agenzia di viaggio.... sono crollate le torri gemelle (una settimana dopo). Siamo partiti male ovviamente, in piena crisi e abbiamo dovuto completare i lavori con dei prestiti bancari. E' inutile dire che abbiamo chiuso, ma la cosa interessante è che se tu compri qualcosa facendo debiti, quello comunque risulta REDDITO e quindi viene tassato. In pratica chiusa la società ci siamo autoindebitati per pagare i debiti, e per lo stato io avevo un reddito pari ai miei debiti....
Carino no? 30.000 euro di debiti, 30.000 euro di reddito....

Matteo Sanna 06.03.07 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Un pò in ritardo, ma vorrei lasciare un post anch'io in merito a queste profezie!!!
In Slovenia, paese ex-comunista (da poco più di dieci anni!!!), che fa circa 2/3milioni di abitanti,quando racconti che noi italiani DOBBIAMO versare l'acconto del 98% (in due rate ovviamente :@) o quando narri degli studi di settore, strabuzzano gli occhi e incominciano a ridere a più non posso!!!
Parlo di questa realtà, in quanto abito in una città di confine (con la Slovenia appunto!!), dove tu paghi le tue belle tasse con rate mensili, dove vieni tassato solo alla fonte, dove non esiste I.C.I, dove.... potrei continuare ancora per un intero capitolo... Ma la questione più sconvolgente, per noi "frontalieri" è che fino a pochi anni fà erano loro a venire in Italia per fare acquisti, ora siamo noi ad andare in Slovenia!!!! Senza parlare di quanti italiani si stanno trasferendo oltre confine, non solo ovviamente con la propria attività, ma anche con tutta la famiglia!!!!
UN GRAZIE DI CUORE AI NOSTRI POLITICI, che stanno uccidendo questo nostro paese, pur di salvare il loro SEDERE!!!!!!
ISI-BE

ISIDE BE 06.03.07 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

desolante ...
si strilla tanto, ma l'obbiettivo è sempre quello:
perchè pagare le tasse quando ci pensano gli altri?
"se paghi le tasse muori", "le imprese soffocano", "paghiamo già le tasse dei nostri dipendenti" ...

TUTTE SCUSE! (indecenti)
CHI NON PAGA LE TASSE E' UN LADRO!
CHE RUBA A ME E A TUTTI I CITTADINI!

P.S. avevo postato questo "concetto" qualche giorno fa ma non lo trovo più ... com'è che è sparito ??

stefano c 05.03.07 18:26| 
 |
Rispondi al commento

per evitare tasse si apre un'azienda, la si fa vivere per due anni circa, poi si chiude e gli stessi ne aprono un'altra "vergine" e continuano a fare questo giochetto alla faccia di chi le tasse le paga ancor prima di prendere lo stipendio. Non credo che i grandi laureati dei nostri politici non sappiano queste cose!

DANIELA CIAMPOLI 05.03.07 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Bebbe, a proposito dela fiscalità e degli anticipi di tasse sui redditi presunti per l'anno seguente, voglio mettere in guardia anche i lavoratori dipendenti con piccole rendite da immobili, perchè possono incorrere in spiacevoli sanzioni. Al sottoscritto è successo che alla scadenza del contratto di locazione, l'inquilino mi comunica che mi lasciava libero l'immobile, non avendo altri contatti con futuri inquilini e aprofittando della disponibilità dell'immobile pensavo di tenerlo per un periodo a mia disposizione, così nella dichiarazione dei redditi ho pensato di decurtare il reddito dall'affitto dal calcolo degli acconti per l'anno successivo. Poi le cose sono andate diversamente, dopo due mesi ho affittato l'appartamento e naturalmente ho dichiarato nel mio 730 anche l'affitto percepito, oggi mi chiedono di pagare una sanzione per un errato acconto e gli interessi sui sei mesi di ritardato versamento delle imposte dovute in quanto le ho pagate al saldo invece che all'acconto.
Non ho evaso nulla, ho regolarmente fatto un contratto di locazione registato pagando le tasse di registrazione (che si pagano tutti gli anni anche se il contratto vale 10 anni e fisicamente si registra solo una volta)ho dichiarato tutto fino all'ultimo euro, ma alla fine ti fanno sentire un coglione.
Cordialmente saluto
Stefano

Stefano Ferrari 05.03.07 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

eri cosi' prodiano, cosi' contento del Mortadella.
Che fai ci hai ripensato?
Sei un po una banderuola....o sbaglio.
Saluti
Marco.

Marco Zuppone 05.03.07 00:24| 
 |
Rispondi al commento

"SONO TRISTE/RASSEGNATO"

Caro beppe, oramai ti seguo dagli inizi di questo blog e ritengo che è arrivato il momento di fare qualcosa di più che "semplicemente " urlare..., un tizio una volta mi disse " caro giancarlo se vuoi cambiare il sistema non lo devi combattere da fuori ma ci devi stare dentro..." e allora che ne dici di creare un movimento POLITICO... che sia trasversale ed al servizio del cittadino???
sono un commercialista e svolgo quest'attività da circa 15 anni, ormai stufo di dover giustificare la pretesa erariale dello stato... ma anche consapevole che se non si pagano le tasse i servizi non si possono pretendere... e allora mi viene da dire paghiamo quello che usufruiamo... noi in Campania abbiamo il problema della spazzatura e allora non si deve pagare la tassa sulla spazzatura... abbiamo il problema della camorra, non paghiamo le tasse per mantenere le strutture della polizia e carabinieri, abbiamo le strutture comunali fatiscenti, non paghiamo l'ici... certo cosi si arriva al collasso... che dire forse è meglio il collasso....
ORA BASTA!!!!
TUTTI A CASA!!!
Bisogna rifondarlo questo paese, con forze nuove e pulite.
Le abbiamo provate tutte:
1° Repubblica
2° Repubblica
Destra
Sinistra
sono tutti uguali aono tutti dei LADRI!!!!

Giancarlo Siciliano 04.03.07 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Non e' proprio come descritto nel post, anche se il paragone con la tassa di successione è divertente! Le imposte sui redditi si pagano l'anno successivo, indicativamente il saldo si paga il venti giugno dell'anno successivo a quello di imposta. Gli acconti si pagano in corso d'anno e precisamente a giugno e novembre e non l'anno prima. Questo pensa sia piuttosto normale. Il reddito di lavoro dipendente viene tassato a titolo d'acconto immediatamente ossia quando viene erogata la busta paga, trattenendo le imposte per il lavoratore e versandole all'Erario.
Sperando di avere dato un contributo alla discussione......saluti Beppe, sei grande

massimo alberghi 04.03.07 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prova

Giancarlo Siciliano 04.03.07 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Parassiti!!! Sono parassiti!!!! Come chi? I politici (chiamateli pure governanti) no?!? Noi sgobbiamo, e loro gozzovigliano, noi paghiamo tasse su tasse e loro ingrassano... e incassano... e ingrassano!! Dice... " ma almeno qualcosa di buono lo faranno!!!?? " Niente che sia niente... il nulla!! Però sanno succhiare! Aggrappati come zecche tra i peli di un cane si confortano del suo sangue e del suo calore con mugugni avidi intervallati da sconcertanti castronerie ... perchè purtroppo a differenza delle zecche sono dotati dell'uso della parola!!! Purtroppo!!! Adesso "le dernier cri" l'ultima moda... LA RAPINA AL TRENO.. Dopo aver accettato la presenza di decine di migliaia di disperati provenienti da tutto il mondo, lasciati però, dopo, a marcire ai margini delle città e nelle scatole di cartone sotto i ponti; Dopo avere ghettizzato tanta povera gente costringendola ad un esistenza senza dignità, dopo aver ridotto tutti i servizi pubblici ad una sorta di cloaca massima dove approssimazione,sporcizia e disordine regnano incontrastate....... cos'altro sarebbe potuto accadere se non quello che sentiamo osserviamo ed,in certi casi,viviamo in diretta? Ti rapinano SI!! Tanto poi c'è l'indulto....... O NO? E poi i nostri poliziotti sono troppo impegnati a controllare se l'assicurazione auto è scaduta o se si percorreva a 140 un tratto deserto delle nostre autostrade... non scherziamo!! Sono talmente avvilito dall'incapacità e dall'incompetenza dei nostri rappresentanti che sono indeciso se partire stasera da Milano per la Sicilia o buttarmi giù da un ponte!!

Francesco Fonti 04.03.07 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prova trasmissione...

Edy Lanza 04.03.07 18:24| 
 |
Rispondi al commento

cari tartassati che ne dite dei nostri governanti che dopo una, o mezza legislatura,se ne tornano a casa ( magari) belli tranquilli,tranquilli e se ne infischiano dei debiti che ci aggiungono sulle nostre spalle?
perche' i loro fallimento lo dobbiamo pagare noi?
e perche'mai gli dovremmo pagare anche la pensione?secondo il mio modesto parere prima o poi il sistema scoppiera'.ciao a tutti.

antonio gilesi 04.03.07 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, circa 8 anni fa ho aperto un'attività di asilo nido,un mestiere che faccio con passione. Mi sono indebitata con banche,parenti e amici...In asilo facevo tutto cuoca,maestra,pulizie, contabilità circa 12 ore al giorno come una trottola, tutto per poter risparmiare e pagare i debiti..dello stipendio chiaramente nessuna traccia.
Primo anno di attività + secondo anno presunto con le tasse che ho pagato potevo tranquillamente comperarmi un box in centro a Milano.
Ci credi, mi è venuto il panico, debiti per l'attività, debiti per le tasse....un incubo, mi sono venduta la macchina per non chiudere e mandare tutto all'aria.
Poi scopro che l'IRAP è calcolata sui costi dell'azienda ma gli stipenti vengono conteggiati perchè non sono ritenuti costi...e allora cosa sono, ricavi??
Ho partecipato ad un bando per l'ottenimento di un finanziamento a fondo perso, ho speso 2500 euro per il consulente e dopo 4 anni mi hanno dato 4000 euro invece di 12000, ogni volta si accorgevano che quanlche cosa non poteva essere calcolato perchè non rientrava in certi paramentri, su questi 4000 ho pagato quasi la metà di tasse....
sembra una barzelletta ma è la verità, e poi vedi i Ricucci o i Coppola che facevano i barbieri e ora comprano le banche. Ma i soldi da dove gli vengono?
Potessi in qualche modo far sentire la mia voce darei poche e chiare direttive:
- possibilità di scaricare dalle tasse tutto quello che occorre per vivere con paramentri controllati. Dal residuo accedere al pagamento delle tasse.
- possibilità di scaricare l'iva nell'acquisto di servizi anche per i privati. Idraulici, dentisti, avvocati sarebbero spacciati..
- responsabilità dei giudici nell'esercizio della loro funzione. Metto in libertà una persona che commette un altro reato, il giudice paga di tasca sua..secondo me aiuterebbe molto.

e altre cosette del genere...
che dici continuo a farneticare??


Stefania Graziani 03.03.07 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI VENITE SUL MIO BLOG

http://futuribilepassato.blogspot.com/

UN ABBRACCIO

Luke T 03.03.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Penso che la questione delle tasse sia molto complicata, basta vedere come viene affrontata dai vari governi di destra o sinistra.
La destra pensa che basta effettuare delle sanatorie e delle agevolazioni, anche per chi non ne avrebbe diritto, per rilanciare l'economia e quindi aumentare i rientri.
La sinistra pensa che solo aumentando le tasse si possono rimpinguare le casse dello Stato.
Sono due visioni molto contrastanti ed errate.
I cittadini hanno bisogno di essere resi partecipi nelle decisioni importanti. Devono capire essi stessi che la situazione è grave e che per risolverla c'è bisogno dell'impegno di tutti.
Ma è lo Stato che deve fare i primi passi, cercando di convincere i cittadini, anche con incentivi, che per funzionare bene il sistema Italiano servono dei rientri consistenti: per costruire il ponte in un piccolo centro, per la TAV, per aiutare i disabili, per garantire le pensioni, per aggiustare una stradina dissestata in un paesetto di montagna...

Contratti P. 03.03.07 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che i governi debbano iniziare a pensare in un ottica di 20/40 anni e non nell'ottica di una sola legislazione, in modo da potersi presentare alle elezioni con dei dati apparentemente positivi, ma che poi si rivelano un completo fallimento a lungo termine.
E' chiaro per tutti che continuare ad aumentare le tasse non porta un aumento di soldi nelle casse dello Stato, ma favorisce solo il mal contento e l'evasione fiscale.
Io penso che bisogna formare i cittadini, facendogli capire che se tutti iniziano a pagare le tasse, queste scendono. E quindi stabilire delle tappe da raggiungere e provare a fissare degli obiettivi: aumentano i rientri del 10% nel 2008, allora le tasse diminuiscono del 3% l'anno dopo e così via.
Solo con la formazione dei cittadini, e con una grande dimostrazione di fiducia in essi, lo Stato può risolvere il gravissimo problema delle tasse.

emilio c. 03.03.07 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig. Grillo volevo segnalarLe che è scaricabile dal sito dell'Agenzia delle Entrate la modulistica inerente l'istanza di rimborso (DL 15/09/2006 N° 258) inerente la restituzione dell'IVA per gli autoveicoli. Se ha tempo di scaricarlo e di leggere le istruzioni si renderà conto che è l'ennesima presa in giro del contribuente onesto. L'IVA che intendono restituire è del 35 o 40% in relazione all'attività svolta, in pratica un'elemosina. A questo si aggiunge la complessità della compilazione del modulo specialmente nei quadri AR.(Provi a leggere le istruzioni) Ritengo che molti contribuenti, per evitare di perdere giornate in calcoli o chiedere la consulenza a pagamento di un commercialista, si vedranno in definitiva obbligati a non richiedere il misero rimborso. L'alternativa di presentare un'istanza ed individuare analiticamente la cifra esatta dell'IVA, è per la stragrande maggioranza dei piccoli contribuenti una strada impossibile da percorrere.

renzo p 03.03.07 15:54| 
 |
Rispondi al commento

"Perchè pagare le tasse?", oggi me lo sto chiedendo in particolar modo. Sono un piccolo imprenditore, commercio materiale elettrico da ormai 13 anni. Rappresento uno di quei rari casi di persona onesta (o idiota, a seconda dei punti di vista) che cerca di fare tutto in regola, non per paura di sanzioni ma perchè ritiene giusto contribuire al sostentamento della società pagando le tasse. Ho sempre assunto tutti regolarmente e a tempo indeterminato e pagato ogni minuto di straordinario...
Veniamo al punto, perchè ti scrivo.
Settimana scorsa ho perso la vendita di 10 climatizzatori, non perchè la mia offerta fosse più sconveniente ma perchè un mio concorrente li vendeva in "nero". E il cliente con la sua espressione beota "Ma Luca si è sempre fatto il nero", C....! certo che lo so!
Questa mattina la storia si ripete "Luca, i tuoi prezzi sono buoni ma l'anno scorso su 30 impianti ne ho presi solo 2 da te perchè sei l'unico che vende sono in fattura"
BASTA! sono stanco di vedere i concorrenti arrichirsi e io invece costretto a fare un mutuo di 20 anni per comprarmi la casa (prima naturalmente).
Ho quasi 36 anni e sento che sto per cedere, mi sto facendo assimilare da questa società di menefreghisti e parassiti. Iniziamo a giocare senza regole come gli altri? La tentazione è forte...

Luca Capitani 03.03.07 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodi ostaggio di omini preistorici

Parliamoci chiaro il governo è andato in crisi sui DICO. La sinistra radicale accusata di estremismo mostra disciplina. Il vero estremismo proviene dai "pseudo-moderati" di centro. Mastella da Ceppaloni, il Brontosauro Andreotti, i Teodem della margherita e l'ultimo Folletto della compagnia sono decisi anche a far cadere il governo pur di non approvare i DICO. Sono loro i veri estremisti. Omini piccoli con idee da paleozoico. Omofobici. Già una volta votarono la mozione dell'opposizione sulla politica estera creando imbarazzo nel governo. Adesso guaiscono contro la tutela delle coppie gay. Per loro non vale la disciplina di governo? il Ceppalonico ha una percentuale di voti insignificante all'interno del centro-sinistra ma ricatta il governo e impone con prepotenza le sue preistoriche convinzioni. Non è giusto sacrificare i diritti civili di tanti cittadini per venire incontro a estremisti pieni di pregiudizi e vogliosi solo di raccattare voti dell'elettorato cattolico.

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 03.03.07 08:58| 
 |
Rispondi al commento

un'aggiunta:
quando si avvicinano le scadenze degli acconti, c'è sempre qualche bancha che ti offre un finanziamento per pagare l'acconto! Sì perchè le aziende devono indebitarsi per pagare gli acconti di imposte su un reddito che non solo potranno calcolare solo l'anno successivo, ma che non è affatto detto che abbiano incassato.
La fattura va emessa subito, entro il 16 del mese successivo si versa l'iva, ma è da vedere se
verrà onorata nei termini stabiliti. Le tasse sopra i crediti congelati bisogna comunque pagarle. La legge Prodi se non sbaglio riguardava le Aziende in amministrazione controllata, da cui nessun fornitore è mai riuscito a recuperare una lira.
Quelli che siedono in Parlamento questi problemi non ce li hanno perchè loro vanno a parcella, che emettono (se la emettono!) solo dopo aver incassato il pagamento.
Le aziende sono una fonte di ricchezza per lo Stato: fra contributi e ritenute sono un pozzo di San Patrizio. Sarebbe una gran cosa se permettessero di dedurre per intero dalle imposte gli investimenti, che sono l'atto di fede più elevato del contribuente italiano.
Fra le tante assurdità ricordo che il 30/11/2006
l'acconto l'abbiamo anche dovuto ricalcolare!
saluti cordiali
Marta

mazzon marta 02.03.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento

si chiama Signor
Aggi o.

solo che si scrive tutto attaccato

(chissà se passa i filtri del blog in questo modo)

si perchè questa parola in questo blog è censurata.

il debito pubblico non esiste, dovrebbero pagarlo solo ed esclusivamente coloro che firmano i documenti che autorizzano le banche a dichiarare queste falsità.

lo paghino i politici, vecchi e nuovi.

Giuseppe Lembo 02.03.07 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Sarà l'F-35 ad affossare il Governo Prodi.

Nel programma di Governo si afferma che: “l’Unione si impegna, nell’ambito della cooperazione europea, a sostenere una politica che consenta la riduzione delle spese per armamenti’. Il progetto del supercaccia F-35 JSF affossa la cooperazione europea e fa esplodere le spese militari. La risposta è prevedibile, erano impegni già presi. E’ vero, però non dal solito Berlusconi, ma sempre da un precedente Governo di Centro-sinistra. I motivi per cui siamo contrari a tale progetto sono tanti, proviamo però ad indicare sinteticamente quelli più significativi. Innanzitutto i costi spropositati di tale progetto. Il nostro paese ha speso fino ad ora 638 milioni di dollari per la fase di sviluppo, che ci costerà complessivamente 1.018 milioni di dollari, ai quali vanno aggiunti altri 903,2 milioni di dollari per la fase successiva. In tutto quasi 2.000 milioni di dollari. Ovviamente per giustificare tale operazione si sbandierano sempre importanti ricadute economiche per il paese, ma la realtà è un’altra. Le vere ricadute saranno principalmente economiche e saranno per la nostra industria bellica, anche se queste non saranno di lungo respiro. Infatti gli Stati Uniti se ne guardano bene dal trasferire tecnologia ed informazioni ai paesi patner del progetto. Il JSF è un aereo da combattimento monoposto e monomotore, in grado di superare la velocità del suono ma con velocità da crociera subsonica ed è ottimizzato per il ruolo aria-terra, con capacità però secondarie aria-aria. E’ un aereo con tecnologia di punta in grado di operare come parte integrante di un sistema , ed è stealth, cioè a bassa rilevabilità dei radar ed altri sensori. Ha due stive interne per il trasporto delle bombe ed ha anche la possibilità di trasportare testate nucleari. Viene da chiedersi come si concili la produzione italiana di un tale aereo con il dettato dell’articolo 11 della nostra Costituzione.
Insomma, i pacifisti sono spariti?

Nicola Facciolini 02.03.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Io vivo a Napoli, trovo molta difficoltà ad avere uno scontrino fiscale per qualunque tipo di acquisto. La persecuzione dell'elusione fiscale è una buona strada ma deve essere seguita con molta rigidità e soprattutto con severità verso i controllori. Qui la Guardia di Finanza è più corrotta della Camorra. Pene certe e più severe. La frode, La Corruzzione, La Truffa, La Concussione sono delitti contro l'umanità perchè fanno stare tutti peggio. Svegliamoci! N@.

Nando Rendina Commentatore certificato 02.03.07 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un architetto di 40 anni, dedicato - purtroppo - alla ricerca universitaria (altra nota dolente in italia) e lo scorso novembre mi è arrivata dalla agenzia delle entrate una contestazione sulla dichiarazione del 1999 (con quasi sette anni di ritardo!!) secondo la quale avrei evaso le tasse su un reddito determinato da loro "presuntivamente" su alcuni parametri e indicatori di reddito. Era il 1999 il terzo anno che avevo aperto la partita iva quindi non potevo - ma ci avrei sperato - guadagnare quelle cifre stabilite per legge, al di sotto delle quali sei un evasore matricolato, mentre potresti avere qualche difficoltà ad ingranare. Insomma la nostra cassa di previdenza per i primi tre anni di iscrizione ci dimezza del 50% gli oneri contributivi per non dissanguarci subito all'inizio dell'attività e il Fisco invece...Per farla breve ho portato alla dipendente dell'agenzia delle entrate una montagna di lettere con timbro dei dipartimenti e firme di docenti presso cui avevo dedicato la maggior parte del tempo del 1999, e tutto per dimostrare la mia "presunta innocenza" cioè che non avevo potuto svolgere a pieno ritmo la professione raggiungendo quei livelli di fatturato previsti per legge. Infatti, poichè stavo preparandomi per il dottorato di ricerca, vinto a gennaio del 2000, mi sono concentrato quasi solo sullo studio e sulla ricerca. Ho ottenuto solo uno "sconto" delle sanzioni irrogatemi ( sembrava di essere al mercato e non dentro un ufficio dello stato). Naturalmente li ho mandati a quel paese - forse mi hanno pure denunciato!! - ed ho fatto ricorso. Insomma se fatturi troppo sei un evasore, se fatturi poco sei evasore, se fatturi secondo i loro parametri sei uno che "aggiusta" i conti facendo fatture false.... Non mi meraviglia affatto quello che letto, anzi...

Roberto De Sanctis 02.03.07 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto i commenti,e arrivo ad una conclusione c'è molta confusione in giro, ed il bello è che è proprio lo stato che alimenta la confusione.Iva,ici,ires,irpef,irap,tracciabilità fiscale,niente altro sono che il modo con cui lo stato raccoglie "la ricchezza"x poi redistribuirla sotto forma di servizi alla collettività.Lasciamo da parte il luogo comune che le imposte le pagano solo i dipendenti xkè come dappertutto,ci sono autonomi e dipendenti onesti e disonesti.Detrarre tutto non si può perkè lo stato ci perderebbe,e allora mettiamo una toppa di qua e una di là,creamo confusione,questo oggi è bianco e domani x incanto diventa verde,così poi la GdF fa un accesso in azienda e x una cazzata ti fa un verbalone ke non finisce mai.Un amico emigrato in Svizzera negli anni 60 mi parlava di un sistema ke perfezionato un pò secondo me è interessante.Ve lo vorrei far conoscere e sapere cosa ne pensate.Ipotizziamo che io produca pomodori:tutti i miei prodotti devono avere una sorta di riconoscimento (magari un micro chip o marchio)che ne identifichi la provenienza,il lotto,il costo di produzione e prezzo di immissione sul mercato.I dati oltre che sul chip o markio devono essere registrati presso l'Ufficio tasse del mio comune,il quale TELEMATICAMENTE collegato con il fisco è in grado di stabilire la filiera, controllare il prezzo definitivo di vendita e quindi il mio ricavo e quindi la base imponibile su cui calcolare le mie imposte.Interessante vero?Elimineremmo il fenomeno dell'abusivismo,e forse finiremmo veramente con il pagare tutti il giusto,senza scannarci dicendoci l'un l'altro ke siamo dei ladri.A me il compito di produrre,agli enti locali preposti,il compito di far sì ke paghi correttamente e di tutelare il mio marchio,ke è anche il loro.Pensate questo sistema x le materie prime,x le prestazioni di servizi,x i consumatori finali che dimostrando le loro spese pagherebbero solo sull'effettivo! FANTASCIENZA!E poi come farebbero i Tronki a fare i loro sporki imbrogli?

mirca a. Commentatore certificato 02.03.07 13:48| 
 |
Rispondi al commento

gli investititori/speculatori approfitteranno per fare alcune acquisizioni in quello che può sembrare un buon affare, per cui forniranno al mercato una piccola boccata di ossigeno.(questo e' quello che sta accadendo in questo momento e cioe' La bolla e' iniziata ma questo non viene detto!!!!!!!!!!!) 2) Una volta passata questa prima apparente fase di stagnazione del mercato, i prezzi inizieranno a cadere, ora ormai in caduta libera. 3) In questo momento, Naturalmente, arriverà il panico delle entità finanziarie e del governo, arriveranno gli appelli alla calma, l'annuncio di aiuti al settore, le misure per riattivare la domanda, disoccupazione edilizia, le difficoltà di questa o quella impresa, lla riduzione del PIL o della stagnazione economica. Tu solo volevi e vuoi comprare una casa al prezzo reale di mercato e non gravata da una "somma gonfiata" che andava a finire nelle mani di alcuni speculatori senza scrupoli. E’ stato il governo che ti ha spinto ad agire per conto tuo, non avendo fatto NULLA !!!!!!per regolare un mercato basato sulla rapina e la corruzione. 4) Nella fase finale del processo persino le agenzie di compravendita, che così dannose sono state nella fase di inflazione dei prezzi, verranno dalla nostra parte. Si pensi che queste imprese sono neutrali riguardo a rialzi o ribassi del mercato (seppure preferiscano la prima alla seconda, comunque guadagnano più soldi per ogni transazione). Quello che non si possono permettere è che il mercato si paralizzi, per cui se prima dicevano ai clienti venditori che potevano guadagnare dai loro immobili molti più milioni di quanto avevano sognato, ora diranno loro di vendere a qualunque prezzo. In questo modo il buco della bolla immobiliaria è un processo che si alimenta da sè. .e che nessuno si allarmi, il Paese non crollerà per questo.
1) Fortunatamente il nostro paese fa affidamento su settori più creativi, più risanati e onesti per crescere economicamente.
2)una volta razionalizzato e equilibrato, il sett

danilo della canfora Commentatore in marcia al V2day 02.03.07 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Non comprare casa !!!!!!!!!!!!!!!
I calcoli di tutti gli analisti dicono che i prezzi delle case sono tra un 100% e un 200% al di sopra del loro valore reale. Se scoppia la bolla immobiliaria, ed in questo momento si stanno verificando alcune condizioni idonee perchè ciò succeda, in un periodo che può oscillare tra i 18 e i 24 mesi, potrai comprare la casa dei tuoi sogni alla metà del prezzo attuale. Sei tu a decidere se vuoi spendere ora 250.000,00 EURO (COSTO MINIMO PER UN BUCO DI APPARTAMENTO) per un appartamento "gonfiato" o se preferisci comprarlo per 100.000,00 EURO, tra 24 mesi. Come , sanno tutti la chiave perchè diminuiscano i prezzi degli appartamenti è che si abbassi la domanda. Questo è indiscutibile dal punto di vista dell'economia di mercato (che poi è l’unica). Finché c'è una domanda forte (o semplicemente aspettative di domanda), la speculazione farà affari. In ITALIA ci sono 3 gruppi di acquirenti di case: 1. Le persone che realmente hanno bisogno di una casa, perchè cercano l'autonomia personale o perchè vogliono formare una famiglia o ancora perchè vogliono smettere di pagare un affitto. Di questo gruppo fanno parte quasi esclusivamente giovani tra i 20 e i 35 anni e lavoratori immigrati. 2. Gli investitori/speculatori che, con l'intento di sfruttare i bisogni del gruppo precedente, utilizzano le eccedenze di capitale (accumulato con risparmio, guadagni di impresa, profitti derivanti da affari familiari, speculazione in borsa o reddito proveniente da qualche tipo di criminalità organizzata) per acquistare appartamenti e, con un regime fiscale favorevole, aspettare che il valore cresca abbastanza per restituirli al mercato a prezzi sensibilmente più cari. 3. I nazionali o stranieri (prevalentemente della Comunità Europea) che cercano un secondo appartamento. Dall'altro lato, una serie di gruppi con enormi interessi nel settore alimentano costantemente questo atteggiamento psicologico e fomentano l'ossessione della gente di comprare appartamenti a


caro beppe
liberalizzate le farmacie,i distributori ecc ecc
ma mi puoi spiegare a cosa servono i commercialisti?????
xchè per una dichiarazione dei redditti x un bilancio ,chi ha un azienda deve pagare un commercialista?
i commercialisti per il pil nn producono niente,
xchè tutto il sistema fiscale è costruito in modo che solo i commercialisti lo riescono a capire

xchè dobbiamo per forza pagare una categoria,quando si potrebbe semplificare il tutto,probabilmete ne guadagnerebbe anche lo stato................

saluti

MATTEO FORTUNA 02.03.07 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Fabbrica del Super Caccia F-35 degli Usa in Italia: tempesta sul governo Prodi.

Prodi tace e il suo governo ottiene la fiducia sulla pelle dei pacifisti anti caccia F-35. Il Sottosegretario alla Difesa Lorenzo Forcieri firma al Pentagono il protocollo d’intesa su produzione, supporto e sviluppo del caccia Joint Strike Fighter noto come Jsf o F-35. Un'intesa per produrre i micidiali caccia F-35. Reagiscono vescovi, società civile e parlamentari. Il primo appuntamento a Vicenza il 17 febbraio 2007 per impedirne la fabbricazione a Novara, pare non abbia sortito effetti. Pare imminente l'avvio dell'assemblaggio finale di velivoli da combattimento da effettuarsi nel sito aeronautico di Cameri, provincia di Novara. I membri del “Tavolo di lavoro contro gli F-35” che hanno già aderito alla manifestazione in programma a Vicenza il 17 febbraio contro l'ampliamento della base Usa, tacciono. Il governo tace. Per la sinistra il progetto del JSF affossa la cooperazione europea e fa esplodere le spese militari.In termini economici e finanziari l’acquisizione dei velivoli comporterà per l’Italia un impegno stimato in circa 11 miliardi di dollari. Per la sola produzione delle ali del velivolo, già a partire dal 2008 e fino al 2014 si prevedono attività che potrebbero sviluppare un volume di risorse dirette crescenti fino a circa 2000 posti di lavoro. Ma Prodi tace. E' ben chiaro che questi sono caccia in grado di portare ordigni nucleari: fino a prova contraria il nostro esercito non dovrebbe averne bisogno. O no?

Nicola Facciolini 02.03.07 00:49| 
 |
Rispondi al commento

UN CONSIGLIO SPENSIERATO PER TUTTI--->>>NON PORTATE PIU' BANCONOTE NEL PORTAFOGLIO,METTETELE IN UNA CARD RICARICABILE--->>UN GIORNO POTREBBERO FERMARVI ,PRENDERVI LE BANCONOTE E TACCIARVI COME TRAFFICANTI DI COCAINA!!!

DENI T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.03.07 23:56| 
 |
Rispondi al commento

ELIMINIAMO DEFINITIVAMENTE L'EVASIONE FISCALE!!!COME???--->>> LO STATO CREDITORE SI ASSUMA L'OBBLIGO DI MANTENERSELI LUI STESSO I COMMERCIALISTI E NON FARLI PAGARE DA NOI CONTRIBUENTI.OGNI ANNO MI MANDI TRAMITE RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO CIO' CHE GLI DEVO DARE E POI SE LO RITENGO GIUSTO SECONDO I MIEI CONTI PAGO ALTRIMENTI MI ASSUMO SOLO TEMPORANEAMENTE UN MIO LEGALE COMMERCIALISTA A MIE SPESE.

MOLTO SPESSO LE COSE SEMPLICI NON VENGONO PRESE IN CONSIDERAZIONE E LA RISPOSTA A MOLTI NOSTRI PROBLEMI STA NELLA DOMANDA STESSA.....

DENI T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.03.07 23:47| 
 |
Rispondi al commento

ELIMINIAMO IL DENARO DAL MONDO!!!
I soldi oramai non rappresentano un valore reale,bensi' ideale e fittizzio,non piu' legato ad una riserva aurea ma al nostro lavoro.
Il denaro appartiene alle banche e solo loro possono gestirlo,noi possiamo solo adoperarlo per comprare o pagare.
Soluzione definitiva: vendete il vostro denaro e fatevi dare la stessa cifra in denaro.Come conseguenza il denaro che ho comprato ne posso fare quello che voglio perche' lo comprato e quindi lo brucio se carta o lo sciolgo se metallo.Molto spesso le soluzioni semplici vengono a meno nelle nostre menti!!!
ps:potrebbe funzionare anche se illegale vendere il denaro stesso(ricettazione).

DENI T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.03.07 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
in realtà non è come hai scritto. L'acconto si paga per il reddito dell'anno in corso e non per i redditi dell'anno dopo. In particolare si paga il 40% a metà anno e un restante 59% a fine anno. E' vero che si calcola sul reddito dell'anno precedente; ma se il reddito dell'anno in corso è inferiore, si può versare di meno. Del resto i dipendenti le tasse le pagano mese per mese (con le ritenute). Perché gli autonomi dovrebbero pagarle l'anno dopo?
Certo le tasse (per chi le paga) non sono poche e il sistema fiscale spesso è balordo. Ma le assurdità sono altre, non l'acconto; che invece è una misura logica ed equa.

antonino spoto Commentatore certificato 01.03.07 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
Tasse che soddisfazione!
Io e mio fratello abbiamo una piccola impresa tessile,e visto che abbiamo la fortuna di lavorare per altre imprese fatturiamo tutto fino all'ultimo euro.
Quando sento dire da qualche autorevole sindacalista che l'evasione è nel lavoro autonomo mi viene voglia di urlare a squarciagola.
Penso che fra tutte le varie gabelle si arrivi intorno al 60-65 x cento di sangue vivo che versiamo allo stato e con questo governo che doveva fare inostri interessi è anche peggio.
Mi viene veramente il voltastomaco quando penso a che razza di politici ci troviamo,e siano di destra o di sinistra poco cambia.
Quello che stà succedendo in questi giorni è una cosa vergognosa.
Ma tornando alle tasse,ci sarebbe secondo voi il modo per pagare tutti quanti in maniera un pò più adeguata?
Io credo proprio di si.
La piccola evasione e cioè quella che stà nel lavoro autonomo,e nelle libere professioni si eliminerebbe in automatico se fosse consentito di detrarre dall'imponibile di tutti le spese degli altri.
Ma forse così sarebbe troppo facile.
Il problema invece è quello della grande evasione,e cioè quella che si annida nei grandi gruppi di potere,nelle grandi corporazioni nelle grandi imprese,che sono quasi sempre in perdita,ecc..ecc..
Ma visto che nessuno vuole mettere veramente mano a tutto questo per paura di perdere voti,io dico che una riforma che prendesse veramente sul serio questo problema non dovrebbe farla nè la destra nè la sinistra,ma visto che si parla di una delle cose fondamentali della società,dovrebbe essere affrontata da tutto il parlamento in modo di trovare una soluzione giusta ed integerrima per tutti senza la paura di perdere consensi da parte di nessuno.
Credo comunque che sarà ben difficile in questo paese avere qualcosa di giusto sotto questo aspetto.
Ti dico sinceramente caro Beppe che se non avessi famigia e figlio me ne sarei già andato da quì. cordialmente
Massimo

massimo Lascialfari 01.03.07 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera sg.Grillo,mi chiamo Vanessa e frequento il secondo anno del liceo linguistico Alfano 1 a Salerno,sono 2 anni che sono lì e da 2 anni la nostra prof di lettere non fa che parlarci di Lei,per quante verità benchè dolorose,dica.Ho saputo che Lei è stato censurato da tutte le TV italiane e devo dirLE che questo mi fa piacere ma non mi fraintenda,non perchè Lei fosse un personaggio che non meritava di essere in TV,ma perchè LA TV NON MERITAVA DI AVERE UN PERSONAGGIO COME LEI!
E poi...secondo un mio piccolissimo parere,chi si risente vuol dire che ha il carbone bagnato...cioè LA CODA DI PAGLIA!
Per commentare il suo post,dico che Lei ha perfettamente ragione (come sempre del resto),perchè è vero che lo Stato pretende sempre più soldi ma...è una mia curiosità sapere TUTTI I SOLDI DELLE TASSE (AUMENTATE A DISMISURA),DEL CANONE TELECOM (IL QUALE E' MOLTO AMATO DA LEI A QUANTO HO POTUTO VEDERE =)),E DI TUTTE LE ALTRE TASSE...CHE FINE FANNO???????so che è difficile rispondere ma gradirei lo stesso una risposta anche se lo so più o meno...VANNO SEMPRE IN MANO AI DISONESTI PERCHè CI SONO INTERESSI TROPPO ALTI IN MANO ALLA MAFIA E ALLA CAMORRA! (<-si nota ke mi piacerebbe essere carabiniere???)...vabbè...continui così che un giorno La apprezzeranno tutti io sarò la prima...Le auguro una buona sera!

Vanessa L. Commentatore certificato 01.03.07 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Credo che questo discorso riguardi non solo le imprese ma anche le singole persone...
Io l'anno scorso ho avuto 3 redditi da unificare: uno relativo ad un lavoro che ho fatto per i primi mesi dell'anno, uno relativo al nuovo lavoro e una borsa di studio. Conclusione: tra liquidazione e borsa di studio risulta che ho guadagnato TOT e ho dovuto pagare le tasse anche per l'anno successivo perché, come mi è stato detto dal CAAF, se non avessi dato l'anticipo e avessi guadagnato la stessa cifra o più mi sarebbe arrivata la cartella esattoriale...
E quindi, anticipo dato per stare tranquilla!
Dicono che quei soldi me li ridaranno...dicono...

chiara bizzarri 01.03.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come un thriller con l’incubo dell’assassino

http://futuribilepassato.blogspot.com/

visitate il mio blog e dite la vostra!

Luke T 01.03.07 16:25| 
 |
Rispondi al commento

... ho mandato un post poco fa... ma non lo vedo pubblicato anche se è partito... stara vagando per il web...

era uno dei migliori post di questo blog... sigh...

se qualcuno lo avesse per caso visto in giro per l'etere è pregato di postarlo qui...

Grazie effimero...


saluti..

Antonio Vivaldi 01.03.07 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Un ciao a tutti i lettori....e che dire?
L'anno scorso ho aperto una piccola attività peraltro riservata ad un(piccolo) mercato di nicchia che speravo mi garantisse un minimo di sopravvivenza....ma ahimee!!!Subito dopo l'apertura ecco la prima botta!!4000€ da pagare a rate sostanziose anche senza aver fatturato.Inail e Inps da foraggiare...ero disperato,nessun aiuto per le piccole aziende appena aperte,ho dovuto chiedere soldi in prestito per pagare le "gabelle".Dopo pochi mesi ho dichiarato fallimento e ancora oggi stò pagando soldi agli enti sanguisuga citati poco fa.Con questo sistema favoriamo il mercato nero....Avanti così!!!!!!

Enrico Calcagni 01.03.07 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti,
vi faccio notare un'altra cosa, che da tempo sostengo ma che non ho mai condiviso "in pubblico".
Se sbaglio ditemelo, ma se no aggiungete quello che state per leggere alla lista dei furti reiterati e legalizzati ai quali siamo quotidianamente sottoposti.
Cos'è l'I.V.A.? Lo sanno un po' tutti: imposta sul valore aggiunto.
Che cos'è il valore aggiunto? La differenza tra il prezzo di vendita ed il costo di produzione e/o di acquisto. Esempio: io negoziante compro un vestito dal grossista per 10, lo rivendo a 20 (iva compresa).Per semplificare il concetto, evitiamo l'iva in entrata ed in uscita: il valore aggiunto è 10.
Il concetto è: io negoziante pago su 10 (ovvero 20-10) le mie belle tasse. PERCHE' CHI COMPRA DEVE PAGARE SULLO STESSO OGGETTO UN'ALTRA TASSA (l'iva, appunto)?? io non guadagno nulla a comprare qualcosa, quindi perchè mi devo trovare sul prezzo di acquisto una maggiorazione su un valore su cui già qualcuno paga le tasse??? Passatemi l'arzigogolo...
Ricapitolando, paghiamo le tasse tre volte:
1- le tasse "giuste e dovute"
2- l'anticipo di cui all'articolo
3- l'IVA
...e magari ne dimentico qualcuna...
E poi non ci sono soldi, nè per divertirsi nè - soprattutto - per investire in risorse varie (umane, scienza, ricerca...).
Andiamo pure avanti senza fare nulla, coltiviamoci il nostro orticello senza pensare al resto. Evadiamo, truffiamo, rubiamo. Freghiamocene del prossimo. In fondo è quello che fanno i nostri politici. In fondo è quello che vogliono da noi. Perchè - Africa docet - gli ignoranti si governano meglio, e non rompono mai SERIAMENTE i cabbasisi (come dice Montalbano).
Un abbraccio.

emiliano perotta 01.03.07 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia si è calcolato che le persone che vivono di politica sono almeno un milione (una su cinquanta). Qualcuno dovrà pur tirare fuori i soldi per pagare questi personaggi. Ma la domanda sorge spontanea, ma c'è davvero bisogno di tutta sta gente? Probabilmente basterebbe solerlo e si potrebbero diminuire almeno del 50% che nulla cambierebbe se non la spesa sociale, visto che a decidere sono sempre quei pochi, mentre il resto è corollario ed inutilità. La democrazia di fatto non esiste visto che a decidere sono sempre quei pochi, penso che a questo punto sarebbe lòa stessa cosa se mandassimo a casa tutti e si decidesse per un sistema che elegge solo una ventina di persone che decidono leggi e amministrano. I puristi diranno che in questa maniera non si mantiene la separazione tra organo legislativo e amministrativo, ma nella realtà questo già non c'è per cui è di fatto inotile tale distinzione se non a spendere più denaro. Meno spese = meno tasse.
Ciao

Massimo Toni 01.03.07 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti!
Fisco .. bella bestia la definisce il mio capo! Faccio presente che il mio titolare è un commercialista!!!!
Ogni cliente nuovo che apre un'attività viene istruito sul come evadere altrimenti come fa a vivere!!!!
Tutti i bilanci sono fasulli nessuno corrisponde al vero andamento aziendale ...
.. ne ho visto di cose che voi umani non potete nemmeno immaginare....

Francesca P. 01.03.07 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SVEGLIA E' L'ORA DEI DIRITTI

Manifestazione nazionale per le unioni civili
10 Marzo 2007 - Roma- Piazza Farnese

Dopo l'affossamento dei DICO questo blog aderisce con forza alla manifestazione di Roma. Il riconoscimento dei diritti civili alle coppie gay rappresenta una conquista di civiltà e un punto di progresso nella lotta verso il riconoscimento dei diritti umani a tutti gli individui.

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 28.02.07 23:12| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA SEDE PER LO SVILUPPO DEL SUPERCACCIA F-35 DEGLI USA. PROPOSTA DI INTERROGAZIONE AL SENATO.

Il Governo Prodi informi il Senato sullo stato della partecipazione italiana al programma JSF che è stato caratterizzato dalla volontà americana di consentire ad altre nazioni di partecipare allo sviluppo, con vari livelli di “partnership”. Il Livello 1 è quello che consente la maggior voce in capitolo nelle scelte di sviluppo e commerciali, a fronte di un impegno economico pari a oltre 2 miliardi di dollari (corrispondente al 10 % dei costi di sviluppo inizialmente previsti). L'unico partner di primo livello è l'Inghilterra. Il Livello 2 consente una significativa partecipazione allo sviluppo, a fronte di un impegno economico pari a circa 1 miliardo di dollari (5% del costo di sviluppo previsto). Gli unici partner di secondo livello sono l'Italia e l'Olanda. Il Livello 3 consente una modesta partecipazione al programma di sviluppo (nell'ordine dell'1%) a fronte di un impegno economico nell'ordine di alcune centinaia di milioni di dollari. I partner di terzo livello sono il Canada, la Turchia, l'Australia, la Norvegia, la Danimarca.L'Italia, inizialmente interessata alla sola versione B (22 esemplari per sostituire gli Harrier della Marina), ha poi deciso di assegnare il caccia anche all'Aviazione Militare, per avere una prima linea basata sugli Eurofighter e sull' F-35, portando il totale di esemplari previsti a 130 circa, anche se non è stato ancora deciso come saranno ripartiti tra le varie versioni.
In Italia sarà anche allestita una linea di costruzione e assemblaggio che sarà responsabile per la produzione di buona parte degli F-35 destinati all'Europa e ad altre nazioni.
L' F-35A è un caccia monomotore, la cui pianta ricorda da vicino quella dell'F-22. Il costo di produzione per ciascun esemplare è valutato intorno ai 40 milioni di dollari. Il costo totale di sviluppo del programma, inizialmente previsto in 25 miliardi di dollari è oggi valutato in 40/50.

Nicola F. Commentatore certificato 28.02.07 22:30| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera, non ricordo su qule canale, scorreva un messaggio in sovraimpressione che chiedeva a chiunque avesse un'idea geniale come risolvere il problema economico italiano. non mi reputo un genio e non voglio dare suggerimenti, ma una domanda da tanto mi sorge spontanea: e se cominciassero i deputati, i parlamentari, i senatori ecc. a dimezzarsi lo stipendio esagerato che si ritrovano, a rinunciare a tutti i benefits di macchina governativa, sconti, agevolazioni, gratuità varie e a non percepire la pensione completa dopo solo una legislatura? se non ricordo male Quintino Sella viaggiava in treno a proprie spese e si portava le polpette da casa per pranzo... e lui si è meritato una bella via intitolata nel centro di milano ed un bel ricordo nei libri di scuola... ma guai a chi tocca gli stipendi dei bigs... perchè a questo non si è mai, mai, mai accennato?

Laura Rotondi 28.02.07 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao grillo iosono un giovane 23enne che ha aperto una attivita di lavori stradali stando a quello che scrivi per andare bene quest'anno devo dichiarare il meno possibile per nn pagare molte tasse l'anno prossimo però che bel sistema grazie governo. chissa quanto riusciro ad andare avanti senza essere "disonesto" ciao beppe

gallo david 28.02.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Non basterebbero migliaia di pagine per parlare di tasse ed economia ma è certo che - quando su una busta paga di circa 1900 €, 357 € vanno via per l'Irpef, 165 € vanno all'Inps, circa 13 € all' add. regionale, 395 € sono il premio di produzione dell'intero 2006 (che ti sei fatto il c..o, mentre michelle hunzicker prende 1.000.000 di € per ridere come un'imbecille per 5 giorni a Sanremo, Ronaldo prende un fottio di soldi per crescersi la pancia in mezzo al campo, i politici prendono migliaia di euro al mese per non riuscire a far nulla, gli unici che manifestano e si organizzano vengono accusati di terrorismo - chi c...o se ne frega della Cina, del Pil, delle energie alternative e di tutto il resto;
speriamo solo che Qualcuno si decida a scendere in terra (come è scritto) e a rimettere ordine ma, nel frattempo proviamo a farlo noi.

Serafino B. Commentatore certificato 28.02.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Verissimo e testato sulla mia pelle di giovane e novello imprenditore.
IRES, IRAP, IVA.

Cosa dire, poi, della beffa di pagare l'IVA sugli insoluti!!!


ciao a tutti

oggi voglio postare un problema che dura ormai da 310 anni, e che appunto a luglio di questo anno compira gli anni.Sto parlando del signoraggio, nmodello economico nato con la banca centrale inglese, a cui le altre banche centrali si sono ispirate per estorcere denaro allo stato e ai cittadini.
il signoraggio , in italia è una pratica incostituzionale. Per spiegare il signoraggio basta un semplice esempio:

ammettiamo che lo stato debba costruire un'opera pubblica compresa nella manovra finanziaria dell'anno corrente, per pagarla lo stato chiede in prestito alla banca centrale del denaro; ora la banca centrale nn dispone del denaro che lo stato gli chiede cosi lo stampa al costo di 0.33 euro a banconota, ricordo che dal 1929 il denaro nn ha piu copertura aurea. Quando pero deve prestarlo allo stato, magicamente il denaro stampato dalla banca centrale acquista un valore pari a quello scritto sulla banconota cosi facendo lo stato si indebita nei confronti della banca tanto quanto gli costa l'opera pubblica. Ora trattandosi di un prestito la banca centrale chiede un interesse sul capitale. Questo interesse è il famoso tasso stabilito dalla banca centrale europea. quindi di conseguenza lo stato si ritrova indebitato del capitale piu l'interesse maturato. Tutto questo va a finire nel cosidetto debito pubblico. Lo stato per restituire il debito alla banca centrale deve aumentare le tasse e quindi riscuotere del denaro che questa volta è coperto dal lavoro dei cittadini che quindi ora ha un valore. Ricapitolando la banca centrale emette il denaro dal nulla e lo riceve maggiorato degli itneressi tra l'altro con un valore pari al lavoro dei cittadini.

Ora la mia domanda è questa: perchè se per costituzione lo stato italiano deve avere la sovranita monetaria, con tutto cio che ne consegue, la banca centrale si riserva il diritto, pergiunta coperto da leggi per quanto ne so, di stampare banconote dal nulla?
guarda caso la BCI è privata e ciampi fu governatore

ivan catalano Commentatore certificato 28.02.07 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Il PARADOSSO

Qualche anno fa l'INPS, essendosi spesa tutto e domandandosi da dove prendere i soldi, ha fatto una "circolare" (una circolare!!!) in cui si dice che le SRL (società di capitali) sono, dal punto di vista contributivo, equiparate alle società di persone (SAS, SNC, ...) e che pertanto l'utile della società, ancorchè non distribuito, vale al fine dell'imponibile contributivo.

Cosa vuole dire ?
Vuole dire che nelle società di persone, essendo presunto che le persone costituenti la società (i soci) sono le stesse che vi lavorano (diversamente dalle società di capitali), il reddito di impresa coincide con quello della persona fisica.

Esempio: se una società di persone ha un reddito di 100 ed è fatta da due soci al 50%, ciascuno avra un reddito di 50 ai fini contributivi e su tali 50 pagherà i contributi.

Questo meccanismo, applicato alle società di capitali, vuole dire questo:

La SRL A è fatta da due soci: uno di capitali all'80% ed uno che ci mette un po' di capitale ed amministra la societa che ha i suoi dipendenti.

Il socio che amministra percepisce un comprenso (es. 20) per la sua attivita e su tale compenso paga regolarmente i contributi INPS.

Al termine dell'anno restano 100 di utile della società. Essendo una società di capitali, la decisione di distribuire gli utili spetta all'assemblea dei soci, che delibera a maggioranza.

Se il socio che ha messo i capitali (e rappresenta la maggioranza, avendo l'80%) decide di reinvestire gli utili, il socio che ha il 20% deve sulla sua parte (20, nell'esmpio), prestando lavoro all'interno dell'azienda, pagare i contributi anche se tali soldi non vengono distribuiti dalla società (e magari, reinvestiti, vengono persi nell'anno successivo).

Evviva: paga i contributi sugli stipendi e poi paga i contributi anche su utili (e quindi soldi) che non ha in tasca....

Giovanni Lanaro 28.02.07 14:37| 
 |
Rispondi al commento

la vedo molto grigia...
non ripartirà un cazzo...

vanno a gonfie vele solo i cinesi...
che non ho mai capito come caz.o fanno a girare con delle macchine da panico, a comperare immobili a destra e sinistra...vabbe' che lavorano 24 ore al giorno..ma ne devi fare di borsette o jeans (venduti a 5 euro) per comprarti auto da 50-80 mila euro..
qualcuno m'ha detto che non pagano un cents di tasse cusa accordo bi-laterale Italia-Cina per favorire la crescita dei paesi emergenti..
Chiassà forse che tra qualche anno non rientreremo anche noi in questa fascia..

o i RUMENI...che fanno i camionisti (?..) e poi girano con dei Porche Ceyenne (visti io direttamente)..

bho' a volte non capisco se noi italianucoli del cazzo ci siamo o ci fan passare...

guardatevi in giro..

Paolo S. 28.02.07 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Per i dipendenti:
Lavorate il minimo possibile.
Senza strordinari.
Trovatevi qualche lavoretto in nero leggero.
E fatevi i c..zi vostri..
oppure meglio ancora se avete un pezzetto di terra coltivatevelo a ortaggi e frutta.
Risparmierete sulle spese per il cibo e potrete vendere i prodotti senza denunciare nulla..
Ci inducono a ritornare come 50-60 anni fa'..

Altro che competitività e tecnologie..
Il pretendere tasse subito su guadagni presunti futuri è semplicemente un atteggiamento

CRIMINALE!!

come criminale e' vedersi una busta lorda di 3.000 euro e te ne ritrovi meno della metà..

come criminale è sapere che lo stato compra centinaia di aerei militari a centinaia di milioni cadauno e a noi ci alzano il ticket all'ospedale..

Spero che prima o poi non possiate piu' camminare liberi per le strade causa cittadini inferociti con randelli che vi aspettano al varco..
sarebbe il minimo...ma ci arriveremo..ed io saro' uno di quelli...che aspettano...

Paolo S. 28.02.07 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Beppe hai colpito nel segno.
Qui nn c'è affatto la volontà di sanare il paese ma di depauperarlo in modo ostinato e crudele di tutte le sue risorse.
Ci troviamo di fronte a persone che non hanno nessuna intenzione di risanare l'economia...vogliono semplicemente distruggere la libera iniziativa ed il libero pensiero a favore dello Stato.
Solo che loro il senso della Stato non lo hanno affatto.
Ma la cosa piu scandalosa è che esiste ancora quella maledetta presunzione di pensare che lo Stato possa fare meglio dei suoi cittadini.
Ci troviamo di fronte ad ideologie antiche e pericolose che stanno riemergendo...80 anni fa qualcuno lo chiamava FASCISMO !!!
Una volta era nero...adesso è ROSSO !!!
Questi pensano che il comunismo sia l'intervento pubblico al posto della libera associazione...se ci troviamo ad avere a che fare con questa mentalità non c'è niente da fare.

davide tramma 28.02.07 11:59| 
 |
Rispondi al commento

......................../¯/
....................../../
.............../¯/¯/../¯¯\
..............|..'...'..'..|\/¯|
..............|............¯../¯¯¯¯
...............\..........._/..........................._
................|.........|.................................\
................|.........|..................................|
................|.........|...../|............./............|
................|.........|.../..|.........../............./
............../|..........|./....|........./............/
............/..|..........|......|......./............/
...........|...|..........|¯\¯\¯\¯\/............/
............\..\...........\_|_|_|_|........../
..............\_\............................../
...................\........................./

mi viene da dire solo questo...

gianluca forni Commentatore in marcia al V2day 28.02.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Pagare le tasse è giusto,sarebbe anche giusto vedere le nostre tasse spese per migliorare la qualità dei servizi offerti, innalzare la qualità della vita nella nostra società. Il mio punto di vista a riguardo è una SOPPRESSIONE continua finalizzata al CONTROLLO.

SOPPRESSIVA perchè penalizza qualsiasi persona o ditta che voglia ingrandirsi, fare, produrre di più con tasse che non hanno senso. Molte piccole attività non possono assumere personale pur avendo commesse/proposte di lavoro da poter prendere ed aumentare la produzione e crescere. Si rinuncia al lavoro perchè alla fine dei conti tutto quello che fai "in più" con investimenti maggiori di denaro e tempo devi versarlo allo stato.
Questo frena l'economia. Dall'altra parte lo stato promuove e sostiene chi non produce e questo si vede in un assistenzialismo vergognoso, soldi che che vengono dati a chi non ha mai fatto nulla, che non ha mai prodotto ed in più non tutela o aiuta a chi ha effettivamente bisogno, o chi ha lavorato tutta la vita e campa come un poveraccio.
A questo punto la domanda nasce spontanea: MA CHI ME LO Fà FARE "LAVORARE" costituire una ditta? SI CAMPA MOLTO MEGLIO TROVANDO QUALCHE ESPEDIENTE E SUCCHIARE QUALCHE SOLDO ALLO STATO senza fare nulla.(questa è un opinione comune a tanti giovani)

CONTROLLO chiunque abbia un attività sa quanto sia difficile essere completamente aposto. Ci si affida a professionisti del settore, speri che facciano tutto nel modo corretto. Le tasse sono talmente alte, non eque e poco chiare(sicuramente studiate a proposito)per mettere in condizioni il contribuente di evaderele. Dal momento che fai qualche cosa di non completamente corretto sei a totale effetto dello stato. Sei sotto il controllo con il timore costante che un qualsiasi funzionario alzi un dito contro di te dicendo...Ma qui..come la mettimo per..? ed è la rovina
Paghiamo tutti e tutte le tasse affinchè c'è la facciamo, sperando pian piano di far cambiare le cose. Poi si vedrà.
Franco

Franco Costenaro 28.02.07 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato comincia a presumere un po' troppo:
Studio di settore: é arrivata qualche giorno fa una notifica nella quale dicono che ho dichiarato nell'anno 2002 diciamo per esempio 10 mila euro, secondo loro avrei dovuto averne dichiarati 15 mila quindi io sono un ladro e devo pagare 1000 euro di tasse che io ho rubato. sono invitato il 6 marzo a dimostrare che io ho dichiarato il vero visto che l'impresa l'ho chiusa lo stesso anno per colpa delle troppe spese e tasse.
La domanda è questa: Vi sembra giusto che un imprenditore onesto debba essere considerato un ladro fino a prova contraria, considerato che la legge italiana PRESUME LA BUONA FEDE?
secondo me siamo già in regime: il regime dei sindacati e degli ex socialisti e democristiani che da anni fingono di "regalarci" democrazia..

el baldo 28.02.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra solo un tentativo di sopravvivenza i dodici punti del patto imposto dal Prof. Romano Prodi più che una chiara riforma. Manca il punto voluto dal popolo RINGIOVANIMENTO parola da sempre dimenticata non solo dal parlamento ma da tutti i settori socioeconomico del sistema Italiano. C'è chi insiste con le riforme EUROPA per prima. Rinnovamento di un'ampia convergenza sì ma facendo LARGOaiGIOVANI - PERilBENE diTUTTI. Welfare e famiglia altro discorso del (Forse) Presidente del Consiglio Prodi 2 con l'impegno per aumentare le pensioni minime. Dice anche (non giudicate il discorso per quello che non contiene). Ma è meglio ricordare per cosa è caduto il Prodi 1, vedo che insiste (Questa e' la via della pace, questa e' la fatica della pace) la PACE si costruisce col dialogo non con le armi. Non si dimentichi il programma votato è aprovato dal popolo con le primarie (pagato 1 €). La riforma elettorale che definisce un'assoluta' priorita, perfetto và benissimo purchè sia PERilBENEdiTUTTI - facendo LARGOaiGIOVANI

Mario Flore 28.02.07 02:56| 
 |
Rispondi al commento

Beppe io sono daccordo co te sulla politica non ci possono costringere a scegliere tra il peggio e un po meno peggio è ora che tutti questi vecchi che occupano le poltrone vadano VIA!!!!
ma lo avete visto Andreotti basta cazzo!!!!!!
Io propongo di formare un comitato con adesione scritta che ci RIFIUTIAMO DI VOTARE fino a che non ci fanno vedere volti nuovi. Solo tu beppe puoi organizzare qualcosa del genere.

b.gianfranco 28.02.07 01:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


MA ANCORA PARLATE DI POLITICA E POLITICI.....MA ALLORA SIETE SCEMI....
SO TUTTI UN MAGNA MAGNA..SVEIATEVE


MA ANCORA PARLATE DI POLITICA E POLITICI.....MA ALLORA SIETE SCEMI....
SO TUTTI UN MAGNA MAGNA..SVEIATEVE


MA ANCORA PARLATE DI POLITICA E POLITICI.....MA ALLORA SIETE SCEMI....
SO TUTTI UN MAGNA MAGNA..SVEIATEVE

spa ramo noi 27.02.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento

ITALIDIOTI CONTINUATE A FARVI FOTTERE
DA QUESTO STATO CHE ASSORBE DENARO COME UN POZZO SENZA FONDO.,,,,

ITALIDIOTI CONTINUATE A FARVI FOTTERE
DA QUESTO STATO CHE ASSORBE DENARO COME UN POZZO SENZA FONDO.,,,,

ITALIDIOTI CONTINUATE A FARVI FOTTERE
DA QUESTO STATO CHE ASSORBE DENARO COME UN POZZO SENZA FONDO.,,,,

er cacio 27.02.07 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungerei che lo Stato - sotto forma di agenzia delle entrate - ogni tanto invia a chi paga le tasse un avviso di pagare, in quanto risulta che sei evasore. Tu sai di non esserlo, ma hai solo due alternative: o paghi lo stesso o perdi un mucchio di tempo che nessuno ti rimborserà.
Per me quest'anno vale la pena di perdere tempo...
Che tristezza...


La legge che man mano introdurrà le transazioni obbligatorie per le spese sopra i cento Euro è notevole.... i vari mediconi, superdentisti, gioiellieri, avvocati, notai ecc. la smetteranno di dichiarare come un operaio part time...
Se la lotta all'evasione si fà seriamente e si mettono pene pecuniarie severe e sospensione dall'attività lavorativa invece che indulti incentiva-evasione stà storia dei Superprofessionisti ricchi al nero ed avsori finisce.

Per la storia delle tasse anticipate sull'anno successivo son d'accordo con te che và modificata...sono tanti annetti che ingurgita soldi in anticipo e a volte gratis per chi chiude magari l'attività...

Glauco

glauco romano 27.02.07 22:21| 
 |
Rispondi al commento

la mia attività ha sede in luxemb....

haaaaaaaaaaaa! che goduriaaaa !!!!!!!

gigg 27.02.07 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti - il problema non e´ solo italiano:
Vi spiego-
Vivo in svezia e´ ho una piccola attivita gestita da me e la mia ragazza..
ogni mese mi tocca pagare le tasse sul presunto reddito , poi a fine anno si fanno i conti e se ho pagato troppo mi ritornano indietro(fortunatamente qui lo fanno ) ma il problema consiste in questo...
il 2006 ho fatturato circa 100.000 euri di utile
e il 1 gennaio giustamente ho pagato le mie tasse,(qui sono il 34% del lordo [34000 euri]
premetto che non conoscendo bene le leggi e non mi va di rischiare dichiaro tutto fino all´ultimo centesimo,
ora per tutto il 2007 pago ogni mese 3000 euri in anticipo di tasse .
problema : ma se il 2007 non fatturo come il 2006 come faccio a pagare le tasse ?
a fine 2007 mi ritornano i soldi versati in piu´
ma non credo di riuscire ad arrivare alla fine del 2007 perche nel 2006 ho avuto un bel colpo di fortuna ma il mio standard e´ molto inferiore..
ma di molto..

questo significa mettere in ginocchio una attivita´
non posso assumere nessuno se non in nero
non posso investire (publicita´ , mezzi , attrezzi)
i soldi quadagnati se ne sono andati a coprire i debiti iniziali e accumulati per far partire il tutto..

tirate voi le somme..

Arduino Leone Commentatore certificato 27.02.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guarda che rigurgito di fascisti incazzati che pregustavano il nano evasore piduista al Gioverno...o che si fingono di sinistra sul blog per sparlare ..

La legge elettorale studiata apposta dal Berlusca non dà i numeri in Senato.. chi si interessa lo sa.
I 12 punti affiancano il programma perciò addio a gaglioffate:

- Corporazioni di avvocati, farmacisti,notai e baroni vari
- Così evadiamo le tasse come il nano e ci sistemismo i processi
- Così rimettiamo le mani in pasta e ridiamo l'appalto dello stretto agli amici
- Così ci vendiamo illegalmente i decoder
- Così facciamo le scalate senza avere i soldi
- Così speculiamo sulle abitazioni
- Così spiamo gli avversari politici
- Così torna la barzelletta che insulta gay, donne, Premier europei
- Così diamo del nazista al cancelliere
- Così non liberializziamo e i prezzi li "facciamo noi"
- Così più i poveri sono poveri più noi ricchi potenti
- Così mandiamo gli operai in pensione a novant'anni,senza braccia
- Così lavoriamo per la Fininvest a danno della RAI
- Così licenziamo i giornalisti scomodi ( educhiamo gli altri)
- Così in TV solo tette e culi che è meglio che la massa non pensi
- Così noi difendiamo la famiglia ma intanto italiani pagate le spese mediche alla mia quarta convivente (Casini & co)
- Così fatevi l'Assicurazione privata (rigorosamente la nostra)
- Così pagateCI le spese mediche
- Così portiamo i soldi all'Estero in auto blu e ospitiamo i mafiosi in villa
- Così diamo il premio ad evasori e corruttori
- Così alimentiamo le violenze in famiglia chiudiamo i consultori,schediamo chi abortisce
- Così manovriamo le BR e consegnamo ai torturatori chi non ci piace
- Così invece di una base ne facciamo cinque
- Così i manifestanti li picchiamo
- Così facciamo di nuovo come cazzo ci pare

E'andata male. Mi sà che dovete diventare cittadini degni ed oosservare le leggi, lavorare onestamente, pagare le tasse, avere concorrenti validi e professioni libere

giacomo giacomo 27.02.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento

non sara' mai possibile risanare una economia in questo modo,per qualsiasi persona o societa' che sia.Le aliquote sono troppo varie e troppo i calcoli sono troppo macchinosi solo i commercialisti possono farli con il dubbio di farli giusti,le tasse si ripetono, quando si crea una cosa nuova, quando si acquista, quando si vende quando si eredita.... ma non avevamo gia' pagato all'inizio? I bolli auto inutili balzelli,chi possiede un'auto per piu' di 10 anni ha pagato solo di tassa di propr un buon valore dell'auto stessa.
un lavoratore dipendente dopo 23 anni di busta paga di lavoratore dipendente solo di trattenute in busta accumula versamenti alo stato pari a un valore che allo stato attuale gli permettrebbe di acquistare un'appartamento
( ho fatto un conto sulle mie buste paga e confermo che cio' e' vero)
senza contare cio' che irelativi datori di lavoro hanno versato...
E sento che il governo e' vicino a chi ha bisogno ecc. ecc ecc. le finanziaria e' fatta per favorire le classi meno abbienti ecc.
Ma che ne sanno loro, che non pagano il pieno ogni settimana per andare al lavoro, che non pagano il bollo auto,il biglietto aereo,quanto costi la scorta che li protegge ( da cosa poi?),che viaggiano nel traffico con auto con la precedenza su tutti , che ne sanno degl'ingorghi..tanto viaggiano in corsia preferenziale con il lampeggiante acceso.che ne sanno di sanita' tanto si fanno operare all'estero, ad un mio famigliare e' successo anni fa di doversi operare di tumore maligno,ma la lista di attesa era di circa un mese e mezzo.
MA c'era la scappatoia 25.000.000 e si sarebbe operato il mercoledi' seguente il pomeriggio sempre nello stesso ospedale a.s.s.
I soldi non c'erano e fortunatamente e' andata bene lo stesso
E allora?
Non facciamoci fregare scegliamo noi, non facciamoci scegliere o guidare ragioniamo pensiamo acculturiamoci nessuno ce lo potra' mai fregare questo.
Il nostro futuro e' nelle nostre stesse mani

AVIO FALCO 27.02.07 21:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PS. ehm, non vi voglio far arrabbiare adesso ma andate a vedè quanti soldini prendono ciascuno. Chiuso il discorso. Arisentirci.

Marco Giannotti Behrens 27.02.07 21:34| 
 |
Rispondi al commento

oh! Andate subito a pagare il Canone RAI che c'è da dar le solde alla Unzikke Pippe Baude e Chiambretti che sono in un momento di bisogno. Via, a pagà subito il canone con una "piccola sovrattassina" per chi non avesse ancora provveduto!

Marco Giannotti Behrens 27.02.07 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato (scrivo la parola con la minuscola apposta!)evidentemente non ha nessun interesse a far si che si crei ricchezza vera, che circoli denaro vero; l'unico denaro che circola è quello delle finanziarie che a loro volta lo prestano a strozzo a lavoratori dipendenti indebitati e/o ad imprenditori onesti che non hanno più la possibilità di "imprendere" se non di "imprenderlo" in un certo posto, qualora venisse loro l'onesta idea di dichiarare tutto il reddito ad uno stato (sempre in minuscolo) riconoscente solo con bancarottieri fraudolenti, amministratori delegati che fanno fallire le aziende pubbliche, evasori totali e delinquenti d'ogni risma; in cambio dei tributi che versa l'onesto cittadino regala servizi da terzo mondo, non investe un cazzo nella ricerca, strapaga i "Vips" della Rai a suon di milioni di euro, chiude tutti e due gli occhi sulle vicende del calcio malato...e si potrebbe continuare all'infinito.
Questo qualunquismo (per qualcuno) che ho snocciolato credo sia la percezione reale del Paese da parte della maggioranza dei cittadini italiani che non vengono mai considerati tali se non quando si avvicina il giorno delle strafottute ELEZIONI...da sudditi a cittadini in campagna elettorale, di nuovo sudditi allo scoccare della chiusura dell'ultimo seggio!
Rik Sentenza

rik sentenza 27.02.07 21:18| 
 |
Rispondi al commento


su youtube gira questo video di berlusconi sapete dirmi se è vero o è un montaggio?
perchè se è vero è veramente ripugnante e scandaloso

http://www.youtube.com/watch?v=r6u36H1tFb0&NR

marco gambino 27.02.07 21:13| 
 |
Rispondi al commento


su youtube gira questo video di berlusconi sapete dirmi se è vero o è un montaggio?
perchè se è vero è veramente ripugnante e scandaloso

http://www.youtube.com/watch?v=r6u36H1tFb0&NR

un elettore 27.02.07 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Tutto è in linea con lo schifo dei nostri cari dipendenti!!!! Io sono artigiano da due-tre anni,ho la saldatrice in mano 9 ore al giorno(per fortuna!) e PAGO REGOLARMENTE TUTTO QUELLO CHE C'è DA PAGARE!!! Se tutto va bene e riesci a mettere da parte qualche euro,puntualmente arriva il CARO STATO a fare un bel prelievo dal tuo POVERO conto corrente!! Prelievo su un reddito ipotetico,uno SCHIFO REALE!!!!!

Enrico Z. Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 20:55| 
 |
Rispondi al commento

ehm... il link che ho messo per la canzoncina "la fiera dell'est", modificata, nn funge... cmq, la pagina è raggiungibile attraverso questo link:

http://www.bloggers.it/DEUX/

Roberto D 27.02.07 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Pagare o non pagare le tasse? é un ritornello... come quello della "fiera dell'est" ... il grosso mangia il piccolo... i pesci piccoli siamo noi... i pesci grossi sono coloro che detengono il potere

In proposito ho modificato un pokino la famosa canzone di Branduardi. Chi volesse darci un occhiata, si trova al seguente link:

http://www.bloggers.it/DEUX/index.cfm?blogaction=permalink&id=047B9CA7-9585-DB14-201B7F8066BA7F7B#more

Roberto D 27.02.07 20:38| 
 |
Rispondi al commento

discorso di prodi per la fiducia, che tristezza veramente una tristezza.

gisonno nicolas 27.02.07 20:01| 
 |
Rispondi al commento

DISCORSO AL SENATO DELL'ITALIA DI MEZZO (ROMA, 21 FEBBRAIO 2007, PARTE II).


...Il tema non è: come contare i voti a fini interni.
Il tema è: come prendere le decisioni giuste di fronte al resto del mondo.
Io mi voglio tenere qui all’argomento principale, e dunque apprezzo che si
confermi il nostro impegno politico e militare in Afghanistan. E apprezzo
che sull'ampliamento della base di Vicenza si tenga il punto dei nostri
impegni internazionali.
Per questa ragione e con questo spirito io mi asterrò sulla mozione della
maggioranza. Nella mia astensione c'è insieme un apprezzamento e anche
una distanza da alcune delle considerazioni che il Ministro D'Alema ha
svolto oggi. Ma nel voto a favore espresso da parti significative della sua
maggioranza c'è una distanza molto ma molto maggiore della mia. Con
queste contraddizioni il Governo e il paese non potranno tardare molto a
fare i loro conti."

Giudichino gli Elettori, i Cittadini, gli Italiani.

Nicola F. Commentatore certificato 27.02.07 19:53| 
 |
Rispondi al commento

DISCORSO AL SENATO DELL'ITALIA DI MEZZO (ROMA, 21 FEBBRAIO 2007, PARTE I).

Signor Presidente,
l'intervento del Ministro degli Esteri concede all'interesse nazionale e alla
tradizione politica del nostro Paese la conferma delle sue alleanze.
Concede alla lotta contro il terrorismo la continuità del nostro impegno in
Afghanistan – e tutti sappiamo che si tratterà di un impegno più rischioso e
meno irenico di come ce lo siamo rappresentato finora. E concede
qualcosa, forse più silenzi che parole, a quanti pensano esattamente
l'opposto.
La maggioranza è costretta dalla sua composizione e dalla sua
complicazione a camminare sul filo di un equilibrio precario lungo un
percorso a zig-zag. Così, da un lato calca la mano sulla discontinuità in
Iraq e dall'altro si appresta, di qui a poco, a chiedere al Parlamento di
rifinanziare la missione afghana lungo una linea di pedissequa ed obbligata
continuità con gli impegni assunti dai governi della passata legislatura.
Il paradosso della situazione politica italiana è che ognuno di noi, in
quest'aula, dai banchi dell'opposizione trova buone ragioni per votare a
favore; e molti di voi dai ranghi elettorali della stessa maggioranza trovate
ragioni per sfilare contro, come è già successo e come forse tornerà a
succedere.
Ha respiro corto una maggioranza che fa finta che questo problema non
esista. Ha respiro corto un’opposizione che s’illude di trarne un vantaggio
di parte. Ha respiro cortissimo una politica che guarda le vicende
internazionali dall’angolo stretto delle proprie reciproche contabilità
elettorali.

Nicola F. Commentatore certificato 27.02.07 19:50| 
 |
Rispondi al commento

rinnovo ancora una volta il mio invito ai blogger, e tramite loro, a tutti gli altri.
non votiamo x 2 o 3 future elezioni. neghiamo ogni forma di consenso a questi politici che ormai non rappresentano + nessuno.
se riusciamo a portare la percentuale di non votanti ad un livello sostanziale qualcosa dovra' pur succedere dopo....forse...
io non posso piu giustificare di perdere del mio tempo per eleggere questa gente...non piu'....x nessuna ragione.

angelo campagna 27.02.07 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VADEMECUM PRODIANO: COME COMPERARE I SENATORI

"Comperare senatori? Costoso, basta noleggiarli. Con, diciamo, trecento milioni di euro non dovrebbe essere difficile prendere a noleggio, se non tutto il Senato, certamente un numero di senatori sufficiente a dare vita ad una maggioranza solida".
(Antonio Martino, Libero, 26 febbraio 2007)

FERRARA: A CAUSA DI QUESTO GOVERNO CREDIBILITA' DEL PAESE AI MINIMI STORICI

"Prima la stampa internazionale con il Financial Times che accusa il governo italiano di ’prendersela con le corporazioni piu’ deboli, non volendo o potendo prendersela con quelle forti’, denunciando l’esistenza di ’un settore pubblico e di imprese protette che andrebbe liberalizzato e che Prodi salvaguardia’, ovvero il Wall Stret Journal che stronca la politica estera del governo invitando tra l’altro il presidente del Consiglio a ’rispettare gli impegni con l’alleato americano’. Adesso anche l’agenzia internazionale di rating Moody’s bacchetta Prodi e la sua maggioranza, sostenendo che ’non c’e’ una solida maggioranza per le riforme in Italia e il sostegno dei nove partiti della coalizione al patto dei dodici punti e’ piu’ un riflesso di sopravvivenza che una piattaforma vera e propria’. La credibilita’ del nostro Paese e’ ai minimi storici e questo e’ tutto merito di Prodi e delle sua rabberciata e posticcia maggioranza". Lo ha affermato il senatore di Forza Italia Mario Ferrara, responsabile azzurro delle Politiche di bilancio: "Ci eviti altre brutte figure, faccia la cosa piu’ saggia. Venga al Senato, evidenzi tutte le contraddizioni del suo governo, denunci l’inaffidabilita’ politica della sinistra estrema e rimetta il mandato nelle mani di Napolitano. Forse solo in questo modo sara’ possibile non perdere definitivamente la faccia".


Nicola F. Commentatore certificato 27.02.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

ROMAGNOLI: SI' DI PALLARO IN CAMBIO DEL MINISTERO ITALIANI NEL MONDO

"Lo scandaloso mercimonio continua e l’ultimo atto e’ andato in scena poco fa alla corte di palazzo Chigi. Pallaro votera’ la fiducia al governo Prodi e per non affondarlo definitivamente ha chiesto la riesumazione del Ministero degli Italiani nel mondo del quale ne sarebbe primo esecutore".

Lo ha dichiarato Massimo Romagnoli, deputato di Forza Italia eletto tra gli italiani all’estero. "Il Ministero degli italiani nel mondo era stato astutamente messo da parte appena vinte le elezioni da Romano Prodi che conscio della precarieta’ del suo esecutivo avrebbe potuto rispolverare qualora qualche "suo" senatore e indipendente potesse essere ago della bilancia in situazioni di pericolo estremo. Aggiungo poi che il senatore Pallaro e’ tuttora rappresentante legale di Azzurri nel Mondo, associazione degli italiani all’estero di Forza Italia".


LUPI: GIA' LITIGANO, 12 PUNTI "FOGLIA DI FICO"

"Ancor prima di ottenere la fiducia in Parlamento, mentre e’ ancora impegnato in una indecorosa campagna acquisti pur di rimanere in sella, Romano Prodi dovra’ gestire per l’ennesima volta lo stato confusionale nel quale e’ precipitata la sua maggioranza. Ieri litigavano sull’Afghanistan e sui Dico, oggi si dividono sulle pensioni, in barba ai 12 punti del programma che sono solo una ’foglia di fico"’. Cosi’ si è espresso il deputato azzurro Maurizio Lupi che ha sottolineato:
"A conferma della schizofrenia del centrosinistra il ministro dell’Economia Padoa-Schioppa e’ costretto a chiedere il silenzio sul tema delicato della previdenza e a dover subire i condizionamenti da una parte del sindacato e dall’altra della sinistra radicale. Il solito teatrino che ha portato l’Unione alla disfatta e che non le consentira’ di guidare il Paese".


Nicola F. Commentatore certificato 27.02.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

SCHIFANI: DA MOODY'S ENNESIMA BOCCIATURA PER PRODI

"Nessuna riforma con questo governo. La pesante censura di Moody’s all’esecutivo di Romano Prodi è l’ennesima bocciatura internazionale per il professore". Lo ha affermato il presidente dei senatori di Forza Italia, Renato Schifani. "Se una delle più autorevoli agenzie di rating del mondo, e non un partito dell’opposizione, considera i dodici punti del patto di maggioranza un riflesso di sopravvivenza, vuol dire che anche all’estero hanno capito che la litigiosa coalizione di Prodi, composta di nove partiti e qualche trasformista, non ha alcuna possibilità di fare le riforme delle quali il Paese ha bisogno. Prima andrà a casa questo governo e più possibilità ci saranno di evitare il declino economico dell’Italia prospettato da Moody’s.

CICCHITTO: PER FIDUCIA SILENZIO SU PROBLEMI DI FONDO COME TAV E PENSIONI

Fabrizio Cicchitto, vice coordinatore nazionale di Forza Italia, ha dichiarato:
"È ormai evidente che la richiesta di fiducia al governo parte dal piu’ assoluto silenzio su alcuni problemi di fondo quali le pensioni, la Tav, Dico e l’Afghanistan. In caso contrario il centrosinistra si ritroverebbe ’da capo a dodici’. Di conseguenza la caccia ai senatori prescinde da qualunque questione di merito che esplodera’ quando essa verra’ affronta in Parlamento. Quanto alla legge elettorale, ha ragione il senatore Calderoli: l’adozione del modello tedesco richiede alcune riforme costituzionali e quindi dei tempi lunghi. Molto meglio allora seguire la strada di riformare la legge attuale seguendo il metodo D’Alimonte".



Nicola F. Commentatore certificato 27.02.07 19:31| 
 |
Rispondi al commento

SCHIFANI: DA MOODY'S ENNESIMA BOCCIATURA PER PRODI

"Nessuna riforma con questo governo. La pesante censura di Moody’s all’esecutivo di Romano Prodi è l’ennesima bocciatura internazionale per il professore". Lo ha affermato il presidente dei senatori di Forza Italia, Renato Schifani. "Se una delle più autorevoli agenzie di rating del mondo, e non un partito dell’opposizione, considera i dodici punti del patto di maggioranza un riflesso di sopravvivenza, vuol dire che anche all’estero hanno capito che la litigiosa coalizione di Prodi, composta di nove partiti e qualche trasformista, non ha alcuna possibilità di fare le riforme delle quali il Paese ha bisogno. Prima andrà a casa questo governo e più possibilità ci saranno di evitare il declino economico dell’Italia prospettato da Moody’s.

CICCHITTO: PER FIDUCIA SILENZIO SU PROBLEMI DI FONDO COME TAV E PENSIONI

Fabrizio Cicchitto, vice coordinatore nazionale di Forza Italia, ha dichiarato:
"È ormai evidente che la richiesta di fiducia al governo parte dal piu’ assoluto silenzio su alcuni problemi di fondo quali le pensioni, la Tav, Dico e l’Afghanistan. In caso contrario il centrosinistra si ritroverebbe ’da capo a dodici’. Di conseguenza la caccia ai senatori prescinde da qualunque questione di merito che esplodera’ quando essa verra’ affronta in Parlamento. Quanto alla legge elettorale, ha ragione il senatore Calderoli: l’adozione del modello tedesco richiede alcune riforme costituzionali e quindi dei tempi lunghi. Molto meglio allora seguire la strada di riformare la legge attuale seguendo il metodo D’Alimonte".



Nicola F. Commentatore certificato 27.02.07 19:28| 
 |
Rispondi al commento

SACCONI: SU RIFORMA PENSIONI GIA' ESPLOSE CONTRADDIZIONI NELLA MAGGIORANZA

"Il governo Prodi non e’ ancora ripartito e gia’ sono esplose nella sua maggioranza e nel rapporto con il sindacato amico tutte le contraddizioni implicite nel decisivo nodo della previdenza. Tutto muove dal vincolo assurdo e inaccettabile per la Commissione europea della rimozione dello scalone con cui il governo Berlusconi ha stabilizzato la spesa previdenziale salvando un adeguato livello delle prestazioni pubbliche. È questo errore di partenza a generare poi le ulteriori iniquita’, come la parificazione uomo-donna cui non corrisponde una pari inclusione nel mercato del lavoro". Lo ha affermato Maurizio Sacconi, senatore di Forza Italia. "Lo stesso coefficiente di rivalutazione ritorna inevitabilmente in gioco con l’anticipo dell’eta’ di pensione, perche’ si tratta di spalmare le prestazioni su molti piu’ anni. Ci sono insomma due visioni: quella di migliori prestazioni per meno anni, sulla base di una vita lavorativa piu’ lunga, e quella di peggiori pensioni per piu’ anni, in una societa’ in cui pochi attivi dovrebbero sostenere molti inattivi".

NOVI: GOVERNO FINANZIA NUOVA MISSIONE MILITARE IN IRAQ
"Con 30 milioni di euro il governo si appresta a finanziare un ritorno dei nostri militari in Iraq". Lo ha dichiarato Emiddio Novi, senatore di Forza Italia. "I carabinieri ed i soldati che sbarcheranno di nuovo a Baghdad dovranno tra l’altro partecipare all’addestramento delle forze armate e di polizia irachena impegnate contro la guerriglia sunnita ed i terroristi di Al Qaeda. Sono previste anche risorse per l’arruolamento di contractors, un tempo definiti mercenari dalla sinistra radicale. L’articolo 2 del decreto sul finanziamento delle missioni umanitarie internazionali parla chiaro, con tanti saluti alla discontinuita’ dalemiana. Gli scopi della missione sono sostanzialmente identici a quelli attribuiti dal governo Berlusconi alla nostra presenza a Baghdad. Staremo a vedere".

Nicola F. Commentatore certificato 27.02.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto?
Prodi gioca l'asso! Ha detto che ridurrà l'ICI!!!! E' fantastico!!!!!! Deve mal copiare quello che aveva annunciato Berlusconi un anno fà in campagna elettorale! Il prossimo passo sarà quello di creare un nuovo progetto strutturale per l'Italia e chiamarlo: le Grandi Opere!...Poi rivedrà la politica del Governo verso gli Stati Uniti......

Rey Emanuele 27.02.07 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete visto?
Prodi gioca l'asso! Ha detto che ridurrà l'ICI!!!! E' fantastico!!!!!! Deve mal copiare quello che aveva annunciato Berlusconi un anno fà in campagna elettorale! Il prossimo passo sarà quello di creare un nuovo progetto strutturale per l'Italia e chiamarlo: le Grandi Opere!...Poi rivedrà la politica del Governo verso gli Stati Uniti......

Rey Emanuele 27.02.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

SACCONI: SU RIFORMA PENSIONI GIA' ESPLOSE CONTRADDIZIONI NELLA MAGGIORANZA

"Il governo Prodi non e’ ancora ripartito e gia’ sono esplose nella sua maggioranza e nel rapporto con il sindacato amico tutte le contraddizioni implicite nel decisivo nodo della previdenza. Tutto muove dal vincolo assurdo e inaccettabile per la Commissione europea della rimozione dello scalone con cui il governo Berlusconi ha stabilizzato la spesa previdenziale salvando un adeguato livello delle prestazioni pubbliche. È questo errore di partenza a generare poi le ulteriori iniquita’, come la parificazione uomo-donna cui non corrisponde una pari inclusione nel mercato del lavoro". Lo ha affermato Maurizio Sacconi, senatore di Forza Italia. "Lo stesso coefficiente di rivalutazione ritorna inevitabilmente in gioco con l’anticipo dell’eta’ di pensione, perche’ si tratta di spalmare le prestazioni su molti piu’ anni. Ci sono insomma due visioni: quella di migliori prestazioni per meno anni, sulla base di una vita lavorativa piu’ lunga, e quella di peggiori pensioni per piu’ anni, in una societa’ in cui pochi attivi dovrebbero sostenere molti inattivi".

NOVI: GOVERNO FINANZIA NUOVA MISSIONE MILITARE IN IRAQ
"Con 30 milioni di euro il governo si appresta a finanziare un ritorno dei nostri militari in Iraq". Lo ha dichiarato Emiddio Novi, senatore di Forza Italia. "I carabinieri ed i soldati che sbarcheranno di nuovo a Baghdad dovranno tra l’altro partecipare all’addestramento delle forze armate e di polizia irachena impegnate contro la guerriglia sunnita ed i terroristi di Al Qaeda. Sono previste anche risorse per l’arruolamento di contractors, un tempo definiti mercenari dalla sinistra radicale. L’articolo 2 del decreto sul finanziamento delle missioni umanitarie internazionali parla chiaro, con tanti saluti alla discontinuita’ dalemiana. Gli scopi della missione sono sostanzialmente identici a quelli attribuiti dal governo Berlusconi alla nostra presenza a Baghdad. Staremo a vedere".

Nicola F. Commentatore certificato 27.02.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Sul discorso delle tasse ci sarebbero fiumi di inchiostro da versare...gli imprenditori spesso evadono e in qualche caso non per arricchirsi ma per "portare avanti la baracca"...sono dell'idea che le tasse vadano pagate,ma quando sono tali da farti chiudere se hai 15\20 famiglie dei dipendenti "sulle spalle",come fai a dire a persone che lavorano con te da 20 anni:"Ragazzi è stato bello ma non riesco più a guadagnare....quindi buona vita da disoccupati!"come si fa?Esistono categorie pessime,e spesso le piccole aziende vengono bersagliate dal fisco,ma gli evasori veri,quelli che realmente EVADONO nessuno le vede?Eppure li incontriamo tutti i giorni:il medico privato a cui devi chiedere la fattura,il dietologo,il dentista per fermarsi a piccole categorie etc...è giustissimo pagare le tasse,è un dovere civico ma a prezzo della fame?

Antonella R. Commentatore certificato 27.02.07 19:10| 
 |
Rispondi al commento

no ma dico ... appartengo a quelli che hanno chiuso...e non aprirò mai più nulla garantito... adesso faccio il dipendente a due soldi...va bene così, non ho più voglia di farmi massacrare. il cosiddetto stato ha dimenticato che l'imprenditoria è la spina dorsale di tutto...ma sicuramente i signori che adesso sono al governo questo lo sanno ed è per questo motivo che aumentano le tasse, ma non dimentichiamoci nemmeno dei dipendenti...unica categoria onesta per forza!!!

paolo bertocchi Commentatore certificato 27.02.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, finalmente una parola a favore degli imprenditori, che in Italia sono perlopiu' piccoli imprenditori.

La mia impressione è che lo stato faccia le leggi fiscali per l'impresa immaginanado che siamo tutti come la Fiat, ma non è cosi'.

Occorre un regime fiscale e relative norme generali, che tenga conto delle piccole imprese.

Ma ditemi che logica c'e' in quanto indicato da Beppe: uno "prova" a mettersi in proprio e "creare" di fatto un fatturato dal nulla, e lo stato per agevolare il giovane imprenditore cosa fa'? Gli fa pagare le tasse doppie appena partito :-(
Il buon Visco ha eliminato l'ammortamento anticipato così se compro un mezzo o una macchinario lo devo naturalemnte pagare subito, ma lo inserisco in contabilità in 5 anni e non meno, e il primo anno max al 10% ??? ma come proprio l'anno dell'investimento mi metti la quota minore?

Pensano che siamo tutti come la Fiat ...

Italo Nanni 27.02.07 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Beppe, finalmente una parola a favore degli imprenditori, che in Italia sono perlopiu' piccoli imprenditori.

La mia impressione è che lo stato faccia le leggi fiscali per l'impresa immaginanado che siamo tutti come la Fiat, ma non è cosi'.

Occorre un regime fiscale e relative norme generali, che tenga conto delle piccole imprese.

Ma ditemi che logica c'e' in quanto indicato da Beppe: uno "prova" a mettersi in proprio e "creare" di fatto un fatturato dal nulla, e lo stato per agevolare il giovane imprenditore cosa fa'? Gli fa pagare le tasse doppie appena partito :-(
Il buon Visco ha eliminato l'ammortamento anticipato così se compro un mezzo o una macchinario lo devo naturalemnte pagare subito, ma lo inserisco in contabilità in 5 anni e non meno, e il primo anno max al 10% ??? ma come proprio l'anno dell'investimento mi metti la quota minore?

Pensano che siamo tutti come la Fiat ...

Italo Nanni 27.02.07 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Lo scandalo di www.italia.it il portale costato a noi italiani 45milioni di euro: parte la petizione!

La presentazione al pubblico del nuovo marchio di promozione turistica dell'Italia "It" ha suscitato nell'intera comunità nazionale dei professionisti della comunicazione visiva una grande delusione e un profondo malcontento.

La stessa associazione che riunisce i grafici italiani (Aiap) si è fatta portatrice di questa generale insoddisfazione promuovendo una petizione, indirizzata alla Presidenza del Consiglio, che ha raccolto in poche ore, e sta ancora raccogliendo, 2000 firme di grafici, designer, insegnanti, architetti, artisti, espressione di una significativa percentuale del mondo della comunicazione.

Ciò che viene messo in discussione non è soltanto il risultato formale ma il procedimento con il quale si e giunti a questo risultato attraverso un concorso al di sotto degli standard minimi che sarebbero necessari: selezione dei partecipanti in base al fatturato, mancanza di anonimato, inadeguatezza della giuria, tempi insufficienti.

Ritenendo il progetto "It" non adeguato alla qualità del progetto grafico italiano, l'Aiap, SocialDesignZine, Progetto Grafico, Ministero della Grafica, chiedono alla Presidenza del Consiglio, attraverso la petizione "Not IT my name", di ripensare l'intera iniziativa.


Aiap, Associazione Italiana Progettazione Comunicazione Visiva
SocialDesignZine
Progetto Grafico
Ministero della grafica

Firma la petizione:

http://sdz.aiap.it/notizie/7311

Carlo Casella Commentatore certificato 27.02.07 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Convinciamo Beppe a candidarsi alle prossime elezioni.

Per la "par condicio" potrà cosi finalmente accedere alle tribune elettorali in TV e dire finalmente la sua (la nostra) attraverso i media, e non potranno impedirlo.

www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Firmate, firmate, firmate!!!

e tu, Beppe, URLA!!!

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 17:21| 
 |
Rispondi al commento

perche' non rispondi in un articolo a tutti coloro( e sono tanti, anche se ne appaiono pochi vedi cancellazione dei p.ost) che vogliono sapere dei motivi del tuo cambiamento di rotta in fatto di signor AGG IO ?

SARESTI UNGRANDE MA SO GIA' CHE NON LO FARAI

randazzo gianluigi 27.02.07 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Il problema

Un ristretto gruppo di Banchieri Privati stampa i soldi che poi lo Stato prende in prestito (pagandoci sopra anche gli interessi).
Noi Cittadini paghiamo le Tasse al Fisco per restituire quel denaro [creato dal niente e dal niente garantito] ai Banchieri Privati.

Domande:

1. Perchè lo Stato non si stampa da solo i soldi?
2. Perchè conia le monete metalliche ma non stampa le banconote?
3. Perchè emette Obbligazioni invece che stampare moneta esente da interesse?
4. Perchè non esiste un elenco ufficiale dei proprietari della B.a..nca d'Italia ?

andazzo gianluigi 27.02.07 17:04| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
finalmente da giovane imprenditore leggo un articolo dalla parte degli imprenditori onesti
Finalmente si comincia a parlare di imprenditore,nn come titolare o amministratore di una multinazionale ,generalmente sempre in perdita,che tra cassa integrazione,sussidi ecc costa soldi allo stato e che produce richezza solo per i soci o titolari

il modo delle piccole imprese nn deve solo anticipare le tasse ma ti volevo segnalare alcune novita' di quest'anno,nn sto scherzando:

_se un artigiano si compera un capannone in leasing x lavorare,al momento dell'acquisto 2% di ritenuta d'acconto indetraibile+ 1% durante la durata del finanziameto+ 1% al riscatto...un furto
-ma naturalmente nn contenti lo stato dice ok il capannone è bene strumentale,ma il terreno ???? No!,quindi in detrazione max il 70% del valore dell'immobile,il resto è terreno quindi indetraibile,probabilmente hanno inventato i capannoni o uffici gonfiabili.....che possono lievitare

-se compri uno strumento di lavoro,naturalmente lo paghi subito,ma è detraibile in 5 anni di media........,probabilmente i ns ministri riescono a produrre ,lavorare ecc senza attrezzature e uno se compra un tornio o una saldatrice li usa per andare a ballare al sabato sera...............
Quindi se si prova a far due conti
ti fanno anticipare le tasse una anno prima,ma ti fanno pagare tasse su utili inesistenti su soldi che un piccolo artigiano ha gia speso,ma nn puo' piu' detrarre dell'imponibile

e naturalmente tu conosci come funziona l'irap.io sto cercando di capirla,ma nn preoccuparti ho un consulente che mi costa 10.000 euro l'anno,un consulente x le buste paga 2/3000 euro l'anno eun impigata amminsitrativa circa 20.000 euro l'anno...........sai....l'irap calcolata sull'imponibile,nn prevede di detrarre il costo dei dipendenti,quindi si pagano tasse anche sullo stipendio dei dipendenti

UNO SCHIFO

SALUTI...........

e quando i signori che ci comandano perdono tempo sugli autocarri e cavolate si

MATTEO FORTUNA 27.02.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

OFF TOPIC
#################################################

Immaginavo vincesse l'Oscar!

Una Scomoda Verità (traduzione italiana di "An Inconvenient Truth") ha difatti vinto il premio cinematografico più ambito: L'OSCAR COME MIGLIOR DOCUMENTARIO!

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER IL TRAILER!

Fabrizio Di Luca 27.02.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a questo governo -40 euro in busta paga !!! il costo della vita aumenta e il mio stipendio diminisce !! dovevo fare l'idraulico o l'elettricista, altro che studiare economia!

Paolo Martin 27.02.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Andrea Pilotti e mi occupo di posizionamento nei motori di ricerca e realizzazione siti web in Abruzzo. Mi sembra vergognoso che si chiedano delle tasse anticipate per presunti guadagni. Ho sempre pagato le tasse fino all'ultimo cent, perche sono onesto, ma con un sistema di tassazione di questo tipo, la tentazione di eluderle è davvero molto forte.

Saluti

Andrea Pilotti
Posizionamento nei motori di ricerca
Realizzazione siti web in Abruzzo

Andrea Pilotti 27.02.07 15:53| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che dopo un anno di partita iva, dopo aver pagato tutto e dopo due anni, mi è arrivata una cartella da pagare 35€!!!MA vi rendete conto
35€!!!Sarà costata più l'intera operazione che non farmi pagare 35€
e poi chi evade per milioni di euro, siede in parlamento o lo fanno presidente di una società, io dovrei potrei ambire con un'evasione(mai verificata) di 35€.
Sono proprio un poveraccio, ahime!!
Amen

Cosimo Lazzàro Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO UN PROGRAMMA!

SIAMO MOTIVATI!

SIAMO IN TANTI!

VOGLIAMO CAMBIARE L’ ITALIA!

BASTA PAROLE, SERVONO FATTI!

UNIAMOCI E CONVIANCIAMO BEPPE A RAPRESENTARCI!

FIRMIAMO LA PETIZIONE!

www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Pietro Murru Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SABATO 10 MARZO IN PIAZZA FARNESE a Roma

MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER DARE LA SVEGLIA ALLA CLASSE POLITICA

APPELLO: ADERIRE ALLA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DIRITTI ORA!

Alle DONNE e agli UOMINI di questo paese così bello e così poco libero.
A chi crede che tutti gli esseri umani nascono uguali in DIGNITÀ.
A chi ha a cuore la COSTITUZIONE italiana che riconosce DIRITTI e non li vieta a nessuno.
A tutte e tutti diamo appuntamento per una grande e festosa manifestazione per la LAICITA’ e le LIBERTÀ.
A Roma il 10 Marzo 2007 alle ore 15,00 Piazza Farnese
Per una legge sulle UNIONI CIVILI che riconosca il valore sociale dell'AMORE, eterosessuale ed omosessuale.
Per una stagione di riforme fondate sulla libertà e la RESPONSABILITÀ di donne e uomini.
Un futuro di PACE passa per la valorizzazione dei diritti delle persone e il riconoscimento che la PLURALITÀ è una formidabile ricchezza.
Diamo la SVEGLIA alla classe politica. Il tempo dei diritti è ORA.

Per per ogni informazione chiamare l' 800-713 713

DIRITTI ORA 27.02.07 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Lo scandalo di www.italia.it il portale costato a noi italiani 45 milioni di euro: parte la petizione!

La presentazione al pubblico del nuovo marchio di promozione turistica dell'Italia "It" ha suscitato nell'intera comunità nazionale dei professionisti della comunicazione visiva una grande delusione e un profondo malcontento.

La stessa associazione che riunisce i grafici italiani (Aiap) si è fatta portatrice di questa generale insoddisfazione promuovendo una petizione, indirizzata alla Presidenza del Consiglio, che ha raccolto in poche ore, e sta ancora raccogliendo, 2000 firme di grafici, designer, insegnanti, architetti, artisti, espressione di una significativa percentuale del mondo della comunicazione.

Ciò che viene messo in discussione non è soltanto il risultato formale ma il procedimento con il quale si e giunti a questo risultato attraverso un concorso al di sotto degli standard minimi che sarebbero necessari: selezione dei partecipanti in base al fatturato, mancanza di anonimato, inadeguatezza della giuria, tempi insufficienti.

Ritenendo il progetto "It" non adeguato alla qualità del progetto grafico italiano, l'Aiap, SocialDesignZine, Progetto Grafico, Ministero della Grafica, chiedono alla Presidenza del Consiglio, attraverso la petizione "Not IT my name", di ripensare l'intera iniziativa.


Aiap, Associazione Italiana Progettazione Comunicazione Visiva
SocialDesignZine
Progetto Grafico
Ministero della grafica

Firma la petizione:

http://sdz.aiap.it/notizie/7311

Carlo Casella Commentatore certificato 27.02.07 15:22| 
 |
Rispondi al commento

io penso che finchè abbiamo i mafiosi in parlamento, e finchè esisterà la mafia in Italia,
per questo paese non c'è futuro.
Se paesi come l'Inghilterra, Francia,ecc.., sono fiscalmente + onesti, è perchè purtroppo per i MAFIOSI non c'è tanto spazio.
Dato di fatto è che la corruzione impoverisce una Nazione,qualsiasi essa sia.
Cominciamo a capire chi sono i corrotti e mafiosi che siedono in parlamento,
cominciamo a non votarli,
ed infine buttiamoli fuori a calci.
NON SIETE DACCORDO??????
Se in un paese come l'Italia c'è una legge che se fai il falso in bilancio non rischi quasi niente, come CALISTO TANZI finanziatore di FORZA ITALIA, E QUINDI NON VAI IN GALERA, alla faccia di coloro che hanno perso tutti i loro risparmi, non ci potrà mai essere futuro per nessuno.
COMINCIAMO A NON VOTARE I PARTITI DOVE CI SONO I MAFIOSI....SE NO è INUTILE LAMENTARSI SEMPRE..

Francesco Scuotto 27.02.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Convinciamo Beppe a candidarsi alle prossime elezioni.

Per la "par condicio" potrà cosi finalmente accedere alle tribune elettorali in TV e dire finalmente la sua (la nostra) attraverso i media, e non potranno impedirlo.

www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Firmate, firmate, firmate!!!

e tu, Beppe, URLA!!!

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 15:08| 
 |
Rispondi al commento

EMIGRATE
EMIGRATE
EMIGRATE
EMIGRATE
Rifiutatevi di essere servi dello stato e degli statali, l'Italia non merita chi ha ambizione.

Io vivo in Inghliterra da 15 anni e sono lontani anni luce i tempi in cui gli italiani venivano qui con la valigia di cartone per scappare dalla miseria. Molti nostri connazionali qui hanno una attivita' in proprio o sono professionisti. Qui la burocrazia e' ridottissima, il fisco onesto e tempi di rimborso rapidi. La partita IVA diventa obbligatoria solo dopo un fatturato di 61000 sterline (circa 87000 euro). Per una attivita' semplice e' sufficiente spedire una lettera all'ufficio tasse e si comincia da subito, anzi da ieri.
Chiaramente bisogna essere fluenti con la lingua ma come tutte le cose si puo apprendere.
Se volete qualche consiglio lasciate un messaggio e saro' ben felice di dare una mano via email.

rob zava 27.02.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sono laureata da poco in architettura e sono figlia di nessuno, con i nuovi contratto a progetto negli studi viene richiesta iscrizione all'albo e partita IVA. Un escamotage non indifferente, dato che lavoro come dipendente, guadagno una miseria (fate il conto x 8 euro l'ora), lavoro full time (anche se x legge il lavoratore a progetto è esente dall'orario fisso...ma tanto chi controlla?) e non ho diritti. Mentre lo studio detrae dal mio stipendio il 20%, con il resto mi devo pagare le tasse. La previdenza la pago da me, non ho tredicesima, nè ferie, nè malattia.
Ora, vi chiedo... come faccio a campare?

PS: gli imprenditori bene che vedete ai ristoranti sicuro nn pagano le tasse e hanno molti ammanicamenti in politica!!!

Stefy d 27.02.07 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e allora vai a fare l'operaio dipendente, 10 ore di lavoro da scimmia per una paga da fame

luigi bellini 27.02.07 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e allora vai a fare l'operaio dipendente, 10 ore di lavoro da scimmia per una paga da fame!

luigi bellini 27.02.07 14:06| 
 |
Rispondi al commento

I miei genitori avevano comprato un negozio di alimentari, si sono indebitati fino al collo per via dei prestiti bancari, dopo qualche anno abbiamo dovuto venderlo e il colmo era che abbiamo venduto alla persona sbagliata che è andata in fallimento e non ci ha pagato una lira. Abbiamo dovuto darlo via perchè non si riusciva a sopravvivere, lavoravi 15 ore al giorno, le tasse, i pagamenti alla banca, alla fine non restava niente, non conviene più prendere un attività perchè più hai più ti portano via.

Laura R 27.02.07 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un lavoratore autonomo dal 1999, e da allora (prima ero un dipendente) ho capito molte cose.
Il fisco è assurdo.
Ti impone di pagare in anticipo le tasse, in anticipo l'IVA e l'IRAP.
E io dico in anticipo perchè, non come ha detto qualcun altro in questo blog, la percentuale del versamento è minore del periodo passato da inizio anno, ma perchè spesso i tuoi clienti pagano a 60 giorni (se va bene), fino ad un anno dopo l'emissione della fattura.
Ora per lo Stato l'emissione della fattura è paragonato ad un incasso, peccato che non sia proprio così.
Innanzitutto entro il 16 del mese successivo devi versare l'IVA (che non hai ancora incassatao e non sai neanche quando incasserai).
Poi a Giugno e Novembre (comico l'acconto di Fine Novembre del 98% sul reddito dell'anno precedente o del presunto ! Quando non so neanche se a Dicembre guadagnerò qualcos altro !!), devi pagare l'IRPEF, l'IRAP (bella questa tassa assurda che non pagano tutti !!!!) e l'INPS.
Peccato che se non hai ancora incassato quello per cui devi pagare le tasse, il tutto si risolve con un anticipo di soldi versati allo Stato, che come dici giustamente, sono tolti dagli investimenti (o nel caso personale agli acquisti di vario genere).
Nel caso di aziende con dipendenti (come è il mio caso), loro comunque devono prenderli i soldi, per cui saranno i soci ad aspettare ad incassare i soldi.
Se poi per un anno non guadagni quanto gli Studi di Settore predicono (viva Nostradamus !!!), sono c...i !!! Devi lo stesso pagare (oppure devi lavorare di fantasia con anticipi/posticipi di fatturazione (sembra il campionato di calcio !!!), per far quadraare i conti. E se non ci riesci devi pagare lo stesso pur non avendo guadagnato quei soldi !!!
Per lo stato, tu non puoi mai avere un anno storto, o un anno di crisi !!!
Per lo stato tu devi guadagnare ogni anno di più !!
MAGARI !!!
LA CRISI ECONOMICA PER I NS DIPENDENTI NON C'E' MAI STATA !!!

Marco Piumi (marcopiumi) Commentatore certificato 27.02.07 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Tirare giù tutti i santi e le Madonne dal cielo non mi basta per dire quanto merda è il nostro sistema economico.....cosa...chi dice che si vive da signori anche con tutte ste tasse ed è giusto pagarle..???? haaa siiii...rispondete....chi cazzo rischia la casa ed i propri soldi in attività che delle volte possono andare male???
Chi si fà un culo dalla mattina alla sera???
Io intanto vedo gente che finito il lavoro da dipendente se ne stanno al bar a bere tranquilli...quelli sono i veri signori, senza pensieri.
Se devo fare lo schiavo dello stato e dare quasi tutto a loro, allora è giusto che siano loro a prendersi i miei rischi ed a decidere se sono idoneo al mio lavoro......altrimenti si fottano.
Perchè qualcosa in contrario che guadagni di più di un operaio facendo più ore di lavoro, pensieri che la genti non mi paghi, e rischiando anche la casa.
haa solo l'ultima cosa...tutti quei suv che dite di vedere sono dei comunisti dipendenti..non dei piccoli artigiani...ciao raga

nicola lovato (yourkenny) Commentatore certificato 27.02.07 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Convinciamo Beppe a candidarsi alle prossime elezioni.

Per la "par condicio" potrà cosi finalmente accedere alle tribune elettorali in TV e dire finalmente la sua (la nostra) attraverso i media, e non potranno impedirlo.

www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Firmate, firmate, firmate!!!

e tu, Beppe, URLA!!!

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, te lo dice uno che di questioni fiscali ne tratta ogni giorno, visto che faccio il commercialista, e dopo alcuni anni che lavoro in questo ambiente ho potuto concludere una cosa. Il nostro sistema fiscale purtroppo non è equo. Io credo che non ci si possa fare nulla. Vero è che quando c'è una stretta fiscale chi ne paga le conseguenze immediatamente è chi già le tasse le pagava prima. Infatti chi evade continua ad evadere anche dopo una restrizione fiscale, anzi se possibile lo fa ancora con più impegno e per cifre maggiori.
Quanto agli acconti di imposta che si pagano sulla base di previsioni fatte con pseudo palle di vetro ti posso dire quale è la ragione giuridica della cosa. I lavoratori autonomi e le imprese, a differenza dei lavoratori dipendenti, pagano le tasse con un anno di ritardo rispetto alla chiusura dell'esercizio fiscale. Per esempio io pago le tasse nel 2006 per il 2005, quindi è "equo" che io paghi le tasse in anticipo per il 2006 ancora non concluso, il tutto per pareggiare la posizione con i dipendenti che nel 2006 stanno già pagando.
Quale effetto? che io pago sempre le imposte doppie a differenza dei dipendenti. Che io se mi ammalo posso finire in malora perchè non ho assistenza. Che io se ho bisogno di un mutuo per comprare casa devo far firmare anche mio nonno morto per garanzia.
Possiamo dunque dire che questa presunta equità fiscale corriseponde ad una più giusta e pretesa equità sociale?
Direi di no in più i cari sindacati ritengono che aziende e professionisti siano per definizione evasori, quando invece pagano il doppio e fanno il doppio della fatica per arrivare a fine mese.

un saluto
adamo

Adamo C. Commentatore certificato 27.02.07 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A leggere i commenti uno si aspetta di uscire di casa e di trovare al semaforo il povero imprenditore che ha chiuso bottega e chiede l'elemosina. Poi vedi i ristoranti sempre pieni vedi gente che tiene un tenore di vita da far spavento, vedi suv dappertutto.
Non sarà il solito italico chiagni e fotti...

paolo melli 27.02.07 12:37| 
 |
Rispondi al commento

E no "caro Beppe", ad una società non conviene andare in perdita ... ci sono gli "studi di settore" che in parole povere fanno si che se per caso per una qualsivoglia ragione tu imprenditore chiudi un anno in perdita, ti dicono con spensieratezza che gli altri imprenditori come te hanno guadagnato e che quindi non è possibile che tu finisca in perdita , e devi pagare le tasse minime previste per la tua attività e la tua regione di appartenenza .
é bellissimo.... quando ci penso nemmeno io riesco a crederci.

Alberto Garau 27.02.07 12:33| 
 |
Rispondi al commento

..Senza parlare del decreto SALVACALCIO x cui società che palesemente non pagano tasse vengono aiutate e portate x mano. A me è arrivata una cartella di 126 Euro, pazienza, spero che prima poi sia possibile migrare su Marte!

michela vitali 27.02.07 12:28| 
 |
Rispondi al commento

E no "caro Beppe", ad una società non conviene andare in perdita ... ci sono gli "studi di settore" che in parole povere fanno si che se per caso per una qualsivoglia ragione tu imprenditore chiudi un anno in perdita, ti dicono con spensieratezza che gli altri imprenditori come te hanno guadagnato e che quindi non è possibile che tu finisca in perdita , e devi pagare le tasse minime previste per la tua attività e la tua regione di appartenenza .
é bellissimo.... quando ci penso nemmeno io riesco a crederci.

Alberto Garau 27.02.07 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Convinciamo Beppe a candidarsi alle prossime elezioni.

Per la "par condicio" potrà cosi finalmente accedere alle tribune elettorali in TV e dire finalmente la sua (la nostra) attraverso i media, e non potranno impedirlo.

www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Firmate, firmate, firmate!!!

e tu, Beppe, URLA!!!

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono artigiano da sette anni, ho sempre pagato tutto, magari con qualche ritardo ma tutto.
Alla fine del 2006 mi arriva l'adeguamento agli studi di settore che per chi non lo sapesse sono delle previsioni sul reddito di una attività partendo dal reddito degli anni precedenti, dei macchinari utilizzati e altri parametri. Beh se gli studi di settore dicono che non sono in regola, che ho dichiarato troppo poco, vadano a farsi fottere, io non ne ho più di soldi da tirare fuori, vadano da qualcun altro a scucire 1000 euro dopo un anno di lavoro onesto.

stefano mai 27.02.07 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe i conti che anno fatto la banda bassotti (Prodi,schioppa e Visco) li sa fare anche mio figlio di 4 anni! e come? semplice!?
es. perchè mettere in campo uomini e mezzi per contrastare l'evasione? tutto questo a un costo giusto? e se i risultati sono deludenti? e allora..? che fare? ecco i tre geni del male che in campagna elettorale avevano assicurato di NON AUMENTARE LE TASSE!! cosa anno fatto? BE' SI SARANNO DETTO INCULIAMO TUTTI A DESTRA E A MANCA E COSI' RECUPERIAMO I DANNI DELL'EVASIONE. Più facile di così lo capisce pure un bambino.

Franco De Astis 27.02.07 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ma lo sai anche tu che questo è l'unico modo per far pagare le tasse agli italiani.
O fai così o devi chiudere perchè non ce n'è uno (commercianti o imprenditori che siano) che abbia il senso dello stato, della legalità, del bene comune.
Ognuno pensa alla sua botteguccia e tutto il resto può andare alla malora.

paolo melli 27.02.07 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ai visto ieri il servizio delle Iene su casal di principe?

vincenzo vurchio 27.02.07 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Giusto x un Pazzzzzzzzzzzzzzo deve pagare tutte le tasse ecco x in Italia l'evasione non scomparira mai?.

vincenzo vurchio 27.02.07 11:29| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è piena di parassiti, pidocchi che succhiano la linfa

all'economia reale. Avete mai notato che se cercate qualcosa, qualsiasi

cosa, in negozio lo pagate 100, guardate in internet e lo trovate a 70/80

compresa la spedizione da un venditore italiano, poi guardate ancora e lo

trovate a 50/60 da un venditore europeo (tipicamente tedesco), lo stesso

oggetto uguale identico, in più i costi di spedizione dalla germania sono

più alti che dall'italia che sono più alti che andandoselo a prendere al

negozio che lo vende a 100, lo stesso oggetto. L'economia reale è

infestata di parassiti pidocchi che succhiano la linfa e non danno

niente.

luigi bellini 27.02.07 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Convinciamo Beppe a candidarsi alle prossime elezioni.

Per la "par condicio" potrà cosi finalmente accedere alle tribune elettorali in TV e dire finalmente la sua (la nostra) attraverso i media, e non potranno impedirlo.

www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Firmate, firmate, firmate!!!

e tu, Beppe, URLA!!!

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 10:18| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT !!!
FIRMIAMO PER LE VERE PRIMARIE,
BASTA PAROLE SERVONO FATTI!
INIZIAMO DA QUI:

http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?bgfpres

Pietro Murru Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Se di perassitismo parliamo, il governo ne è la rappresentazione più lampante!Ma, cos'è un parassita? Dicesi parassita, un organismo piuttosto primitivo che trae sostentamento per la propria esistenza ai danni di un altro essere al quale impone la propria presenza. Colonie di mimistri e ministrucoli,parlamentari e portaborse accompagnati da rispettivi parenti e amici,si comportano esattamente allo stesso modo!! Scialacquano allegramente stipendi da nababbo alla "salute" di chi quei soldi li guadagna sgobbando come un somaro. Ma insomma vivaDio, per quale remota ragione ogni onesto cittadino è costretto a versare una consistente fetta del proprio guadagno per riempire le dispense di questi Dei presunti ... ed arroganti che ,peraltro nulla servono e ancor meno fanno? Ho l'impressione che ci sia qualcosa che non funziona in questo strano meccanismo!! Questi nuovi gabellieri vestiti di gabardin vadano a vergognarsi a casa loro ed ammesso che sia loro rimasto un brandello di coscienza, che provino a ripensare a tutta quella povera gente costretta a vivere con 500 euro al mese!! P.S. A parte ogni discriminazione ... ma che c...o capirà di politica Vladimir Luxuria?

Francesco Fonti 27.02.07 09:39| 
 |
Rispondi al commento

A breve verrà allestito un sito per raccogliere le firme e chiedere di modificare le attuale leggi che regolamentano il lavoro dei nostri politici.Con contratti a tempo determinato, e paghe ad ore esattamente come tutti i lavoratori dipendenti. Esattamente con le condizioni che loro stessi stanno creando nelle aziende private e nel pubblico. Inoltre eliminare le pensioni e i vitalizi dopo soli 2 anni e 8 mesi di lavoro in parlamento. Inoltre abolire l'immunità parlamentare. In questo modo molti dei politici attualmente al governo o presenti in parlamento dovranno ritirarsi a vita privata e campare di sola pensione di anzianità. ESATTAMENTE Come tanta povera gente. FORSE IN QUESTO MODO SI RIUSCIRA' A RECICLARE LA CLASSE DIRIGENTE POLITICA.!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!! R E S T A R T !!!!!!!!!!

Ciccio Ingrassia 27.02.07 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

saluti a tutti. Tutti si lamentano in Italia, tutti scagliano la prima pietra e tutti sono pronti a ritirare il braccio. Il guaio in Italia non sono solo i politici e il Sign. Schioppa con tutte le loro tasse e le pensioni di m. da mantenere, il problema è la disinformazione della massa (noi) che per sapere le cose dobbiamo andare allo show del Sign. Grillo (meno male)e abbiamo le fette di prosciutto negli occhi. DOBBIAMO SMETTERE DI MUGUGNARE, ORGANIZZIAMO CORTEI E MANIFESTAZIONI POPOLARI A ROMA, ma noi di nostra spontanea volontà, senza essere guidati da SINDACALISTI. SVEGLIAMOCI!!!!

massimo scaramuzzo 27.02.07 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Se il denaro fosse realmente di propieta' dello Stato e non delle banche,sarebbe ipotizzabile l'idea di un federalismo fiscale piramidale stato-regione-comuni.Un'unica tassa mensile da corrispondere al comune detraendola dalla busta paga o in percentuale di un reddito medio per un artigiano-autonomo.Si creerebbe cosi' in ogni comune un fondo-comunale facilmente gestibile per tutte le esigenze amministrative e visionabile online da qualsiasi cittadino.A sua volta ogni regione percepira' dai comuni sempre mensilmente una percentuale da stabilirsi dai comuni.Infine lo Stato percepira' ogni mese dalle regioni la sua percentuale.Piu' semplice di cosi' si muore.Per le votazioni si fara' lo stesso: i cittadini per il comune;i comuni(rappresentanze comunali)per le regioni e le regioni per lo Stato.Naturalmente tutte le tasse e balzelli vari dovranno essere estirpati(ici,iva,irpef,irpeg,canoni statali o parastatali ecc.).Creazione da parte dei comuni di banconote propie coperte da riserva(assegni circolari).....dopodiche' ho sonno e vado a dormire,domani mi aspetta una lunga giornata di lavoro...Buonanotte!!!

DENI T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.07 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1° PARTE

ABRUZZO: Regione, ai consiglieri vitalizi d’oro
(Berardino Santilli)

Pensioni, bastano 5 anni per godere l’assegno mensile

L’AQUILA. I più ricchi tra i tanti pensionati «d’oro» del Consiglio regionale sono Gaetano Novello, Dc ed ex presidente del Consiglio, e Vincenzo Del Colle, esponente della Dc e poi dei Popolari e Forza Italia. Ai due, alla luce del recente aumento, va un assegno vitalizio mensile lordo di 6 mila 267 euro a cui hanno diritto coloro che hanno 60 anni e fatto più di tre legislature.
I due ex consiglieri sia pure in epoche diverse, hanno segnato la storia della Regione Abruzzo: Gaetano Novello è stato eletto nell’assemblea regionale per quattro legislature, dal 1975 al 1990, Vincenzo Del Colle, è stato a palazzo dell’Emiciclo per 17 anni, dal 1985 al 2000 e poi dal 2003 al 2005. Del Colle è stato presidente del Consiglio regionale e presidente della giunta dopo che la vicenda giudiziaria legata ai fondi Pop decapitò l’intero esecutivo regionale.
Un assegno vitalizio di 6 mila 267,30 euro lordi va anche alla vedova di un altro uomo storico, Emilio Mattucci in Consiglio regionale per 4 legislature, dal 1970, anno della nascita della regione, al 1990.
Più di un nome ancora in «attività» tra i pensionati regionali: il presidente della Provincia di Chieti, Tommaso Coletti (ex senatore), i sindaci dell’Aquila, Biagio Tempesta, ex esponente, dell’Msi, di Sulmona, Franco La Civita, di Bruno Passeri l’assessore del Comune dell’Aquila Ugo Giannunzio, il dirigente della Regione Abruzzo Tiziana Arista, la presidente del Liceo Cotugno dell’Aquila Elda Fainella, il presidente regionale del Coni, Ermanno Morelli. Poi anche lunga la lista di parlamentari che cumulano i due vitalizi: tra questi, Antonio Falconio, ex presidente della coalizione di centrosinistra, poi passato al centrodestra, Romeo Ricciuti, Anna Nenna D’Antonio, Luigi Borrelli, Bruno Viserta, Angelo Staniscia.

CONTINUA *****

NICO RENZI 27.02.07 00:09| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA *****

ABRUZZO: Regione, ai consiglieri vitalizi d’oro
(Berardino Santilli)


Sono complessivamente 104 i pensionati d’«oro» della Regione Abruzzo: a questi vanno aggiunti 24 assegni di reversibilità che vanno alle vedove dei consiglieri che previsto questa eventualità. Il costo annuale complessivo delle pensioni cumulabile degli ex consiglieri per le casse della Regione è di circa 5 milioni di euro. La questione del vitalizio pesante è tornato d’attualità in occasione dell’aumento automatico della indennità dei consiglieri regionali scattata per effetto di una legge nazionale che collega il compenso dei parlamentari al trattamento degli alti magistrati. L’incremento della indennità dei consiglieri ha determinato anche pensioni più ricche. I diretti interessati difendono il vitalizio. Chiara la posizione del consigliere regionale della Margherita, Anna Maria Fracassi, vedova del consigliere regionale della Dc, Giovanni Bozzi, a palazzo dell’Emiciclo per tre intere legislature, dal 1975 al 1990. La reversibilità per le tre legislature del marito le è stata sospesa il 20 aprile dello scorso anno in seguito alla sua elezione.
«I vitalizi sono meritati», dice, «per il grande impegno profuso da questi grandi uomini che hanno dato tanto all’Abruzzo e che hanno contribuito allo sviluppo di questa regione e quindi al benessere degli abruzzesi. Mio marito era sempre a disposizione della gente ed ha lavorato duramente per il bene della collettività. L’insegnamento dei grandi uomini del passato deve esserci di guida e stimolo a fare anche noi il nostro dovere con quella profondità, quella intensità e serietà».
Va ancora oltre l’ex presidente Del Colle: «Se il consigliere regionale svolge con serietà ed impegno il suo compito, è giusto che abbia un riconoscimento dalla collettività», sostiene l’ex assessore alla sanità, «se penso a i sacrifici fatti soprattutto da assessore alla Sanità,

NICO RENZI 27.02.07 00:05| 
 |
Rispondi al commento

. . ma non solo, lo stato perde milioni di euro con L'Alitalia, il povero artigiano guadagna ciò che dice Visco. E' vero che molti artigiani evadono le tasse, ma è altrettanto vero che molti exstracomunitari delinquono, . . mettiamo tutti dentro chi non è Italiano, facciamo pagare le tasse anche a chi non guadagna o guadagna meno di quanto dice Visco. Bisogna far pagare le tasse a tutti, ma dobbiamo tutelare anche un solo commerciante che paga quanto gli spetta, anche se meno di quanto previsto.

CETRULLO GIUSEPPE 26.02.07 23:43| 
 |
Rispondi al commento

quattro anni fa io e tre miei colleghi,2 cuochi e 2 camerieri decidiamo di metterci in proprio. tutti e quattro squattrinati,ma con tanta esperienza e carichi di entusiasmo ci mettiamo alla ricerca di un locale.troviamo subito una bella osteria a trastevere (roma) e presi sempre da quell'entusiasmo firmiamo il contratto e ci indebitiamo fino al collo.a dicembre 2006 paghiamo l'ultima rata dopo 4 anni di botti,di quelli veri:raramente prendevamo lo stipendio ma puntualmente tutti i dipendenti lo prendevano-qualche volta si dormiva in osteria perchè non si riusciva tornarere a casa per il troppo lavoro-fornitori sempre pagati.non vi sto a dire quanto abbiamo sganciato per l'attività perchè altrimenti penserete che siamo dei pazzi,però comunque in quattro anni riusciamo a pagare tutto e tutti compresi ovviamente anche inostri dipendenti ministri.abbiamo pagato o gni anno le tasse dovute al governo (mio padre questa parola la usava quando andava a far mangiare gli animali:vado a governare i conigli o le galline o i maiali.poi quelle bestioline ciclicamente venivano divorate sulla nostra tavola,ma questa è un'altra storia).ogni anno le tasse sia statali che comunali aumentano sempre di più e noi dopo 4 anni ci troviamo le tasche vuote e divorati dai nostri dipendenti ministri e siamo costretti a chiudere bottega come cercava di spiegarvi il signor beppe.credetemi carini miei che scrivete cose che non sapete,in questa piccola italietta che ormai non produce più non c'èd posto per quattro squattrinati che vogliono sistemarsi.provare per credere. ciao carini!!

domenico f. Commentatore certificato 26.02.07 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
che bel'economia che abbiamo, chissà poi i casini che farà il ministro
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 26.02.07 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Ah dimenticavo....i soldi dell'asta ce li spartiamo mentre i costi li paghiamo donando a fondo perduto al potenziale vincitore i nostri fantapoliticoreligiosifinanzieri come risorse umane da usare come esempio futuro da non seguire piu'....

DENI T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.07 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Solo uno sfogo pure io...
Ho aperto un'attività 5 anni fa senza chiedere soldi a nessuno e senza eredità di papà. Sempre in attivo. Due soci. il 50% degli utili (previsti) va direttamente o indirettamente in imposte.

Sono anche lavoratore dipendente perchè nonostante l'attività fatturi 250.000 euro, credetemi, non vengono fuori due stipendi netti di almeno 1800 euro al mese (ho già considerato nel netto tredicesima e quattordicesima).

Concluslioni:
1) devo lavorare come dipendente perchè mi conviente (nonostante preferirei lavorare per la mia azienda)
2) siamo costretti a trovare soluzioni particolari per pagare meno tasse (tipo addirittura acquistare un furgone che useremo una o due volte al mese)
3) abbiamo servizi generali più che scadenti e costosi: poste, trasporti, adsl, telefono
4) non parliamo di tasse indirette (camera di commercio, bolli, pratiche...)

eppure:
quando parlo con i miei colleghi: "ma perchè non ti metti in proprio, lì sì che si guadagna e... si evade. Tutti evasori siete... Puoi scaricare la macchina (NON E' VERO), puoi scaricare le cene la sera (NON SEMPRE), puoi scaricare la benzina (NON TUTTA), puoi scaricare la televisione (?),

Eppure la nostra attività da lavoro ai nostri fornitori, al commercialista e alla sua segretaria, ad una segretaria part time, e indirettamente ad almeno una ventina di altre persone.

Eppure non uno spiraglio si apre per la difesa dei diritti dei piccoli imprenditori o commercianti.
Abbiamo un mercato, abbiamo clienti e produciamo reddito quindi non diteci che siamo sorpassati...
La verità è che siamo troppo piccoli e onesti per permetterci "grandi network" di conoscenze o "influire" sulla "vita privata" (leggi benefit) dei nostri dipendenti al governo...
Basta e ringrazio chi ha letto fino qui,

ciao ciao. senza violenza, senza rabbia, ma con costanza verso la meta.


sergio sergio 26.02.07 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Avanzerei l'idea a sto punto di privatizzare l'Italia in ebay con un'asta di partenza da 1 euro senza riserva...sono sicuro che i cinesi la comprerebbero incluso il vaticano e s.marino!!!

DENI T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.07 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si mette il dito nella piaga, non solo l'anticipo delle tasse, ma c'è anche quello dell'IVA e se poi acquisti un immobile aziendale, usato paghi il 10% di imposte immediatamente e le scarichi in trent'anni, questo sistema non finanzia ovviamente la spesa sociale o sanitaria, ma solo i parassiti di Ieri con pensioni inimmaginabili, di oggi e di domani, se prima non li cacciamo a calci inculo..

Associazione Calabrialibre 26.02.07 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Grillo io ti voglio bene, ma ti prego, non dare a Padoa Schioppa altre idee, che già stiamo nguaiati così!!!!Potrebbe essere la volta buona che ti prende sul serio!

R. M. Commentatore certificato 26.02.07 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo un ipotesi di fantapolitica,per esempio c'è che chi lavora che diventa l'energia che muove l'economia in un paese lontano , un po' come "Matrix" con la differenza che chi ci succhia tutte le energie non sono macchine ma altri uomini che detengono il potere economico e politico, per cui alcuni si occupano di costruire delle false necessità che attraverso loro aziende soddisfano con le loro finanziarie che ti forniscono i soldi per comprarle indebitandoli, gli altri si occupano di approvare leggi per permettere tutto questo facendo parte dei consigli di amministrazione di molte delle società degli uomini che tengono il potere economico ricavandoci il loro tornaconto. Tornando ai disgraziati che lavorano in quel paese di fantascienza , che differenza hanno questi dagli schiavi ?
Sogni d'oro a tutti , tanto questa è solo fantascienza .

Giancarlo P. 26.02.07 22:29| 
 |
Rispondi al commento

faccio l' orafa so che è un lavoro inutile , ma è un attivita di famiglia che ha più di trentanni, ha dato da mangiare hai miei genitori e noi figli che siamo in 4 ,hai proprio ragione ci stanno uccidendo a volte dò la colpa a mio padre che ci ha educato ad essere onesti , che le tasse non è una vergogna pagarle ma un onore....se tutto andasse come deve andare ...per cercare di fargli capire che le tasse non sono più come una volta gli ho fatto questo ragionamento :se tu fossi cornuto si presuppone che tua moglie faccia le marchette quindi riscuote e su questi soldi ci devi pagare le tasse ! sò che non è proprio così ma mi aveva fatto arrabbiare ! un altra cosa che a me e le mie sorelle a dato da pensare è questa:tempo fà sono passati due signori della unicredit e ci hanno detto che in tutta la provincia eravamo fra le uniche trenta ditte con il conto in attivo ci siamo guardate e ridendo gli abbiamo detto - si , ma di 200 euro - e loro -si è vero ma comunque sempre in attivo !- abbiamo pensato che la loro fosse una sviolinata per farci passare alla loro banca ma con il senno di poi abbiamo ragionato sul fatto che non siamo un conto tanto ambito ma....poi se fosse veramente cosi sapete che ci sono almeno 3000 aziende che non sono in attivo ma come fanno ...
tornanto al fatto delle tasse noi riusciamo a farci uno stipendio minimo i nostri operai quadagnano quasi il doppio cè qualcosa che non và una volta le piccole imprese come la nostra erano la forza del paese adesso siamo gli stonz. non so se continueremo ancora per molto ! forse è meglio fare la dipendende e sbattermi di tutto !

elisa borgogni 26.02.07 22:27| 
 |
Rispondi al commento

ho appena letto un altro commento... hai ragione dannazione

ORGANIZZIAMOCI TUTTI
BASTANO 2 MILIONI DI RAGAZZI CREDO A ROMA

TUTTI A ROMA COI BASTONI

APRIAMO IL KULO AI PARLAMENTARI

SANGUE SANGUE E ANKORA SANGUE

scusate i continui riferimenti alla violenza, ma fanno parte della natura umana e nn intendo reprimerli...

ANDIAMO TUTTI A ROMA UN GIORNO E ROVESCIAMO TUTTO

CI LAMENTIAMO TANTO MA BASTEREBBERO 10 MINUTI PER RIBALTARE DI CEFFONI TUTTI I GIAKKA-CRAVATTA DA 30.000$ AL MESE KE FANNO LE LEGGI...... NEL NOSTRO INTERESSE

ci stanno ammazzando lentamente, ci stanno sgozzando piano piano, arriverà il giorno ke noi sraemo il 3o mondo e i kamikaze governeranno al posto nostro, tanto visto il popolo e quanto gliene frega dei propri diritti/soldi...

VERGOGNIAMOCI TUTTI O ANDIAMO A ROMA TUTTI E VEDETE KE CAMBIERà TUTTO

CREDETEMI... tutti con la bandiera di beppe grillo!!!

dario c. Commentatore certificato 26.02.07 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è scandaloso... la tassazione per le aziende in italia ha raggiunto limiti assurdi... quello che dice beppe è ancora una volta vero... l'ho provato sulla mia pelle... ma se non ci INDIGNAMO di fronte a queste cose... non cambierà mai niente!

Alessandro Neccia (cucalex) Commentatore certificato 26.02.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE VOGLIAMO TE IN PARLAMENTO... VAI E FAGLI IN KULO A TUTTI!!!
cmq è vero ke in questo maledetto paese fanno delle leggi talmente perversamente ridicole ke è inevitabile evaderle se si vuole sopravvivere, le fanno solo x poi avere la skusa ufficiale nel rubabrci i soldi con le multe... anzike dikiarare guerra alla mafia e ai veri evasori fiskali e ai rikkoni strarikki ke vogliono ankora + soldi, lo stato italiano DI CUI SONO IMMENSAMENTE FIERO cela mette lì dietro a noi, x altro con tanto di rincorsa e senza vasellina....
e noi italiani apriamo le kiappe e accogliamo tutto quello ke il caro governo è pronto a infilarci!!!
W L'ITALIA VI AMO TUTTI
a volte mi kiedo se i terrotisti veri sono i musulmani KE FRA L'ALTRO MUOIONO X DIFENDERE I PROPRI DIRITTI E QUELLO IN CUI CREDONO oppure noi ke mandiamo i nostri soldati armati in iraq A FARE LA PACE COI FUCILI


ahahahahah w l'italia...
(meritano di + loro forse...)

dario c. Commentatore certificato 26.02.07 22:01| 
 |
Rispondi al commento

BLA BLA BLA io lavoro a nero e nun pago un cazzo
il mio datore nn denuncia nulla come posso dichiarare io
gli alloggi di "romacentro" risultano come (A4)
in periferia (A2)
made che cazzo stamo a parlà
er monno (questo paese specialmente) è fatto per i lupi,pè li sola
W le BRIGATEROSSE godo quando ammazzano qualche politico
10 100 1000 ALDOMORO

max panunzi 26.02.07 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho un modo per beccare una bella percentuale di evasori: avendo lavorato al salone nautico di Genova mi sono stupito su quanto anche il più piccolo e apparentemente insignificante oggettino se progettato per stare su una barca costa una cifra spropositata.
Gli evasori, quelli veri, quelli che evadono i milioni (di euro), hanno tanto denaro da spendere! Perchè, all'atto di vendità, non può essere presente la finanza a richiedere il 740 a tutti quelli che comprano uno yacht lungo dai 15m in su? Sono sicuro che moltissimi saranno onesti imprenditori, o ricchi rampolli, ma scommetto che qualche malandrino non la farebbe franca. E questo si potrebbe fare non solo al salone nautico...
Sono loro la rovina dell'economia, è per colpa loro se lo Stato ci fa il mazzo a noi cittadini. Solo se loro pagasserro la finanziaria non avrebbe ragione di esistere.

Simone Grillo (simo.bob) Commentatore certificato 26.02.07 21:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA VERA RIVOLUZIONE LA SI PUO' FARE INIZIANDO A DARE INFORMAZIONI RELATIVE AI FATTI,MA FINCHE'I MEDIA OCCULTERANNO L'INFORMAZIONE,LE PERSONE VERANNO SEMPRE INGANNATE E QUESTO DARA' SPAZIO E FORZA A INDIVIDUI COME BERLUSCONI

DENIS FELTRIN 26.02.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Eh si,non c'è che dire che è una guerra senza fine...Il Berlusca ha dichiarato tempo fa che le agenzie delle entrate dovevano avere un maggiore controllo nelle imprese...altrimenti non è possibile vincere la lotta all'evasione fiscale:in questo modo i contribuenti diverranno "tutti onesti"....E come si spiega che negli ultimi 5 anni sono aumentati( presunti x lo stato) gli evasori?a questo punto chi è l'evasore e chi l'onesto?

Cristian Polinesi 26.02.07 21:02| 
 |
Rispondi al commento

http://video.google.com/videoplay?docid=8208628600166597158

euroschiavi


cosa ne pensate? punto chiave del video, il debito pubblico

Alessandro Guderzo 26.02.07 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche volta le 2000 battute concesse non bastano per esprimere tulle le idee e allora continuo le mie esternazioni in questo spazio. Tornando a Capezzone, mi sembra che sia in sciopero famesco perchè al senato sono insediati non so quanti senatori che non avrebbero diritto di esserci e intanto quelli che ci dovrebbero stare sono al di fuori. Questo è quanto ho sentito affermare ieri da Capezzone e aspetta che il Presidente Marini prenda una decisione che non vuole prendere. Ma come mai al senato ci sono parlamentari abusivi? Forse dalle schede elettorali è uscito qualche imbroglio? Certo se così fosse, pensa che schifezza sarebbe il nostro parlamento. Ma se c'è qualcuno abusivo, perchè il parlamento può legiferare se non ci stanno i parlamentari giusti? E' un bel dilemma. Se leggi queste mie considerazioni caro Beppe, non mi prendere per stupido, ma siccome vorrei chiarezza, potresti lanciare un blog sul tema e intanto accertarti se quello che ho scritto corrisponde a verità? Comunque al parlamento succede anche di peggio.Ma quello che più è scandaloso che questo governo vuole mettere gli occhi anche su quella che è la nostra vita privata e ci toglie il gusto del risparmio in senso totale. Chi metterà più da parte qualche centesimo sui libretti di risparmio? Nessuno, perchè non piace certo che il governo venga a controllare come gestisco il mio capitale. E poi ti obbliga ad aprire conti correnti e carte di credito per eliminare i contanti che sono il simbolo dell'evasione. domanda? E chi ha protesti ecc. in corso? Tornando a Follini che è stato eletto nella coalizione centro destra, tranquillamente fa le valige e si accomoda nelle stanze del centro sinistra: Forse è il posto giusto per lui visto che da quella parte oltre che elementi di centro sinistra ci sono elementi proprio sinistri. di nome e di fatto. Follini se hai la malagurata idea di venire a Lucca per qualche motivo, spero che tu caschi dalle mura dentro il fosso putrido. Li ti ci troverai a tuo agio

LUCIANO F. Commentatore certificato 26.02.07 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema non è "se le tasse sono troppo alte o no" (che resta comunque un tema dolente e che per dirla alla Catalano "meglio che siano basse e non che siano alte ..."), il problema sono i tanti, tantissimi evasori che non pagano un centesimo ed il cui evaso si scarica sui poveretti che le tasse le pagano (lavoratori dipendenti in primis e poi i pochi autonomi onesti).
Questo Governo che sembrava essere partito lancia in resta contro gli evasori ha preferito ripiegare tornando a colpire i soliti noti, con buona pace di artigiani (prova a chiamare un idraulico e vedi il culo che ti fa), professionisti (vai da un medico a visita privata e porta il carnet degli assegni insieme)e compagnia cantando.

Giuseppe Vito 26.02.07 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me è successo:siccome un lavoretto di mia figlia.studentessa universitaria,superava di 50 euro il limite per cui uno è giudicato non più a carico della famiglia,abbiamo dovuto pagare 750 euro per restituire tutte le detrazioni più un 'ammenda di 150 euro.Ora mia figlia lavora in nero da quattro anni ,lavora 8 ore al giorno ,prende 400 euro al mese e nessuno si sogna di far pagare al sua "datore" di lavoro multe o ammende varie. Il suo ragazzo è per metà in nero a meno di mille euro al mese:tutti lo sanno e va bene così.Nessun controllo.Se denunciano vengono licenziati anche se non sono stati mai assunti.Hanno lavorato in queste condizioni per servizi in aziende di primaria importanza nazionale.Il datore di lavoro non ha NESSUNO dei dipendenti in regola,possiede auto,locali,ecc, e vive tranquillo.Ciao.

claudia corrado Commentatore in marcia al V2day 26.02.07 20:38| 
 |
Rispondi al commento

quando sento parlare quelle merdacce dei sindacalisti di precarietà e cazzate varie perche non pensano ad un imprenditore o artigiano che non si ammala da 10 anni, che di certo ha solo i costi, che il suo futuro è una pensione di merda, che non dorme la notte perchè è terrorizzato da controlli e altre cazzate, che fa 13 ore di lavoro al giorno, che la domenica è un giorno di lavoro, che le vacanza vanno bene sei giorni l'anno,il mal di testa una costante, i dipendenti be........... e che non c'è un cazzo di santo in paradiso per lui!!!!!!!!!!! smettessero di dire puttanate..non immaginano nemmeno cosè in italia portare avanti una piccola azienda e se per caso ti viene una mezza idea di diventare piu grande il tuo commercialista ti prega di non farlo altrimenti tutti cio che guadagnerai di piu se ne andra in tasse.........il resto e merda!

marco ferrari 26.02.07 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma proprio di domenica ti doveva venire in mente un tema così rilassante? Caro Beppe, io nell'argomento ci sguazzo e mi infango. Allora, siccome dal 1969 svolgo attività autonoma e non ho ancora fatto i soldi perchè con il mio onesto lavoro non riesco neppure a campare (sono solo e stò con mia mamma 88enne) e le tasse le pago anticipate perchè pago la ritenuta d'acconto, Secondo l'attuale governo io dovrei pagare più tasse, magari di più di quello che riscuoto e così sarò sempre in perdita perenne. Ormai non me ne importa più niente perchè tanto tiro a campare e basta. Però mi incazzo e mi altero quando sento il sottoministro Visco che è convinto che i lavoratori autonomi e le aziende sono tutti evasori e allora per abbattere l'evasione fiscale tasse a volontà. E' proprio l'esatto contrario di quello che hai scritto tu nel tuo blog di ieri domenica. Ma è sicuro e scontato che se a chi produce ricchezza, materie prime ecc. dai i tempi giusti per respirare i soldi guadagnati ritorneranno in circuito con investimenti e quindi una catena continuativa che poi genera un maggiore gettito fiscale. E i contribuenti, se le tasse da pagare sono eque le pagheranno anche volentieri. Proprio ieri, dopo che Fassino dall'Annunziata sgomitolava per farle capire che il governo con l'infame Follini travasato, aveva raggiunto un senatore in più, Capezzone che è in digiuno da 30 giorni, ha detto che non voterà la fiducia alla camera. Motivo: Fino a quando ci sarà al governo uno come Visco che reputa gli italiani produttivi evasori, non ci sarà ne dialogo ne confronto. Fossero tutti come Capezzone a questo punto. Ma poi chi comanda alle finanze: Visco o Padoa Schioppa? Mah! E poi volevo entrare nel contesto che i lavoratori dipendenti sono gli unici a pagare le tasse! E ti credo! Le pagano perchè gli vengono tolte alla fonte, come a me, ma se gli passasse per le mani la busta intera, col cavolo che pagherebbero il dovuto. Sono certo che tanti, con i soldi in mano ci farebbero la zuppa

LUCIANO F. Commentatore certificato 26.02.07 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, la tua provocazione sulle imposte doppie é divertente e interessante se quello che sostieni fosse vero, infatti non lo è. Un imprenditore, sia esso individuale o società non paga le tasse in anticipo, perché la legge gli impone di versare a Giugno, oltre il saldo dell'anno precedente, l'acconto del 40% del 99%, cioé pari al 39,60% dell'anno corrente (cioé quello in cui paghi. Condiderato che al 20 di giugno é trascorso il 46,58% dell'anno, l'imprenditore, in questo caso paga meno di quanto ha ipoteticamente prodotto. La legge però consente al contribuente di non rispettare queste percentuali, lasciando la possibilità (legale) di ridurre il suo acconto in base a quello che ritiene sarà il suo reddito. E posso assicurarti che l'imprenditore sa benissimo, salvo eventi accezionali, se il proprio reddito é in progressione o in regressione. Per annoiarti un pò posso dirti inoltre, che l'importo dell'acconto che viene verificato a posteriori dall'amministrazione finanziaria é quello totale quindi quello che ritieni di versare in giugno, potrai non versarlo a novembre.

Angelo Sini 26.02.07 20:15| 
 |
Rispondi al commento


La Catastrofe di Prodi

www.youtube.com/watch?v=iJW5eKqdfY8


La caduta del Governo Prodi II

www.youtube.com/watch?v=-nFBPXPlflY

Nicola Facciolini 26.02.07 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Onore al compagno Franco Turigliatto.

Sfiduciamo Prodi.

Ecco la Intervista a Franco Turigliatto.

www.youtube.com/watch?v=xjQt11UQMqw

Nicola Facciolini 26.02.07 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Basta!!!!


Ogni volta i nostri politici quando si sentono giudicati partono con la tiritera....

"he ma noi abbiamo ereditato dalla precedente amministrazione una serie di problematiche...blablabla"

Cari DIPENDENTI

Noi Italiani Vi ELEGGIAMO e vi PAGHIAMO come nababbi,proprio per ereditare e risolvere i danni della precedente gestione politica.

E' questo il vostro lavoro

Senno' che cazzo vi eleggiamo e paghiamo a fare?!?!?!

BASTA!!!!

mobasta veramente 26.02.07 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


______________________________________________


SI VA AL LICEO E PER COMPIACERE IL PROFESSORE SI DIVENTA DI SINISTRA,
SUI LIBRI DI STORIA,SCRITTI SINISTRI, SI LEGGE DEI PARTIGIANI E DELLE LOTTE OPERAIE.
TUTTE COSE CHE ALLA FINE DOPO TANTI GIRI DI PAROLE, NON SONO SERVITE A NIENTE.
DOPO ANNI TI RITROVI IN UNA PIAZZA CON IL PUGNO ALZATO, A FARE L'ENNESIMA MANIFESTAZIONE INUTILE,VEDI VICENZA.


MA A TE NON FREGA, PERCHE' SEI DI SINISTRA SOLO PERCHE' ODI UN NANO PELATO CHE DICE SEMPRE:

" MI CONSENTA,CRIBBIO!!! ".


E NON E' IMPORTANTE CHE PER FARE I DISPETTI A LUI, SI GOVERNI CON UN SOLO VOTO DI UNA CENTENARIA, CHE E' CAPACE CHE NEL FRATTEMPO MUOIA PER LO STRESS.


ESSERE DI SINISTRA, SIGNIFICA ESSERE CONTRO IL NANO E FARE LE MANIFESTAZIONI PER....., CHE NON SERVONO MAI A NIENTE.

ESSERE DI SINISTRA NON SERVE A NIENTE......

...cribbio!!!

_C_O_R_E_ __ _ D_'_A__R_C_O_R_E 26.02.07 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe grillo c.ensu.ra se stesso!!

guardate tutti, istruttivo e divertente!!

clicca e guarda!! 26.02.07 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Aggiornatevi gente. Un modo c'è per pagare meno tasse. Aprire cooperative che risultano a fine mutualistico, ma che in realtà hanno scopo di lucro. In Italia c'è n'è una valanga. Inquadrare chi ci lavora come soci lavoratori anzichè dipendenti (e quindi risparmio di contributi, niente tfr, etc.) e poi tasse in generale molto più ridotte.

giusep f 26.02.07 19:32| 
 |
Rispondi al commento

HO TROVATO ANCH'IO UNA PAGINA MOLTO INTERESSANTE.

clicca sul mio nome


Facciamo così:
1 - raccogliamo fondi sufficienti per comprare un paesino abbandonato.
2 - Ci autoproclamiamo repubblica indipendente e sovrana.
3 - Nominiamo un governo vero e attuiamo una difesa nonviolenta del territorio.
4 - Pagliamo il 20% del reddito in tasse.
5 - Cacciamo l'unico cretino che prova a evaderle.

E viviamo felici e contenti.

Ah dimenticavo, a coloro i quali hanno avuto cariche elettive in Italia è vietato aderire. I pochi onesti che ci sono tra loro, comprenderanno.

Chi viene?

Mario Angelino 26.02.07 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggete questo che ho trovato in rete

http://www.jacopofo.com/?q=node/2662

michele santochirico 26.02.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento

vuoi un consiglio va a fare il lavoratore dipendente.

roberto milani 26.02.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
questo vale un po' per tutti. Se un cittadino onesto paga le tasse, le pagherà per sempre perchè è schedato.
Quando lo stato ha bisogno di maggiori entrate, aumenta le tasse. Ovviamente, in tal caso, a pagare anche l'aumento è sempre e solo il solito cittadino onesto. Gli evasori, che non pagano le tasse, continueranno a non pagarle, ragion per cui, lo stato castiga le persone oneste.

Giuseppe Ferraro 26.02.07 19:27| 
 |
Rispondi al commento

hai perfettamente ragione, ne so qualcosa io, purtroppo.

TIZIANA RUGGIERI 26.02.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Adesso ha un senso la frase: lassù nel colle. :-)))
Speriamo che almeno a questo qualcuno venga mal di schiena a forza di restare piegato per tirarli questi fili. :-))))))))))))))))))))))))))))))))))))

Giuseppe Campa 26.02.07 18:56
------------
Sai le tue osservazioni mi spingono a nuovi pensieri. Per esempio alla mitologia, infatti si narra che gli DEI dell'Olimpo godevano dei sacrifici che gli umani gli tributavano, scendendo ogni tanto tra la gente per godere dei loro poteri ABUSANDO E USANDO le persone a loro piacimento. Noi umani fin da quel tempo, ERAVAMO RAPPRESENTATI DAI CANTORI DELL'EPOCA, consci della nostra debolezza individuale e della crudele ed egoistica "performance" dei potenti del tempo rappresentati negli "DEI" non solo ne cercavamo i favori ma da "SCIOCCHI", come oggi, (i palazzi del potere)gli costruiamo i templi, ove ancora adesso depositiamo offerte e doni
( stipendi privilegi e benefit anormali e fuori di testa) mentre loro di noi, in effetti, se ne impipano. Sono passati millenni e noi ancora non abbiamo imparato che divisi si perde, anche la propria dignità, nel cercare di sopravvivere oltre il concesso da COSTORO a chi, per mantenere INTEGRITA' E ONORE, sceglie di subire, se non a volte pure, di soccombere all'ostracismo dalle loro corti e al biasimo dei corrotti. Scondo me, e penso che anche tu sarai daccordo che: bisogna amico mio riflettere e capire che uniti siamo giganti e avremmo certamente delle possibilità. In ordine sparso siamo pecore allo sbando e seguiremo il o i capobranco ovunque vorranno portarci, anche al macello, hai-noi. Ciao

Francesco

f.marletta 26.02.07 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo dovrebbe funzionare al contrario, come per tutto il resto. I nostri dipendenti dovrebbero prendere lo stipendio (e quindi non prenderlo) in base alla loro efficacia. I manager di alitalia, fs, enel, telecom, come sopra. Invece distruggono e pretendono stipendi milionari, nettamente al di sopra della media europea, e così via. Ma se non si trova il sistema di decidere noi quanto e soprattutto se pagare, le cose andranno sempre peggio. Bisogaerebbe pagarli a obiettivo raggiunto. Invece questi si aumentano lo stipendio in base alla loro inefficienza. E non si trova la strada per farli sloggiare. Per cambiare. Per far loro capire che quello che vale per noi, deve essere prima una regola per il potere. Invece vale la regola del 10. Lavorare 35 anni per prendere il 50% dell'ultimo stipendio EQUIVALE alla pensione sociale che prende chi non ha mai lavorato!!! Che interesse ha un giovane a farsi una vita di culo in regola, per prendere l'equivalente dell'odierna sociale? Meglio dormire fino alle 11 e farsi qualche ora in nero. Oppure, buttarsi in politica. Quelli li con 35 mesi di fancazzismo, si beccano quanto un operaio in una vita! Saluti.

gianni paciotti Commentatore in marcia al V2day 26.02.07 19:19| 
 |
Rispondi al commento

I 12 PUNTI DEL MANUALE DI SOPRAVVIVENZA ITALICUS:

1 NON PAGARE LE TASSE (O PAGARE POCHISSIMO)
2 NON GUARDARE LA TV GENERICA E TG(SI RADIO, FILM SPORT O TEMATICHE)
3 FONDAMENTALE TROVARE COME AMICO UN FUNZIONARIO PUBBLICO (DEL COMUNE O SIMILE) E A NATALE FARGLI REGALI FARAONICI (CESTE DI CIBI PREGIATI, VINI, UNA TANTUM UN BIGLIETTO AEREO..)
4 FREQUENTARE LUOGHI PUBBLICI DOVE SI CONOSCANO I GESTORI PER EVITARE L'INCAZZATURA DA "HOMUS SGARBATIBUS ISTERICUS FRUSTATIBUS EUROMANIACO" ESEMPLARI CHE TROVIAMO NUMEROSI NELLA PENISOLA
5 NON VOTARE O AL MASSIMO SCARABOCCHIARE LA SCHEDA
6 NON CREDERE A NULLA VENGA PROPOSTO DAI MEDIA
7 NON COMPRARE MAI, IN AFFITTO.
8 MAI FARE DEBITI (SOLO SE STRETTAMENTE NECESSARIO)
9 RIDURRE USO TELEFONINO DRASTICAMENTE
10 NON FARE FIGLI (SE CAPITA UNO É GIÁ TROPPO)
11 SE SI É IN PROPIO APRIRE UN CONTO ALL'ESTERO E FAR TRANSITARE QUALCHE PAGAMENTO DI LÁ....
12 RISPARMIARE AL MASSIMO PER ANDARE FUORI DAI CJONES QUANTO PRIMA!!!

Peppe Filangeri 26.02.07 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RaiNews24
Le truppe del Regno Unito "dovranno" rimanere in Afghanistan almeno fino al 2009. E già nei prossimi mesi cresceranno in numero. Londra, infatti, ha annunciato l'invio di altri 1400 soldati in Afghanistan.
------
DOVRANNO DOVRANNO DOVRANNO...

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 26.02.07 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo proprio che ci stanno convincendo a non essere più italiani e solo dio sa quanto ci spiace............ PS CARO GRILLO allo spettacolo di bassano non ci hai più detto di Montezemolo, peccato ci tenevamo tutti

francesco tonellotto 26.02.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento

veramente gli aerei che abbiamo acquistato sono americani e stop prodotti dalla lokheed e pagati con moneta sonante il progetto del caccia europeo era un altro progetto dal quale peraltro l'italia si e ritirata

Marco F,i.a,s.c.h,i. 26.02.07 18:39 |


==================================================
Io capisco la tua avversione e non mi interessa quanti siano gli aerei che acquisteremo ,ma se non sbaglio loro hanno acquistato elicotteri da noi per non dire l'arma in dotazione ( beretta )a esercito e polizia ,mine antiuomo ( siamo i primi produtttori al mondo ) e sempre restando in tema armi ,i fucili da caccia ,non vorrei sbagliare ma i migliori si producono in italia e se ne vendono a balù negli USA :-).
Ma ciò non centra un fico secco :-)

la verità è che l'italia nel periodo della guerra
fredda era il pezzo di terra che gli americani non avrebbero mai e poi mai ceduto all'ex unione sovietica e credo che se qui avessero vinto i rossi sarebbe stata la guerra .
Per gli italiani quel periodo è stata una vera e propria MANNA :-) arrivavano soldi da ogni parte, i RUSSI finanziavano l'estrema sinistra ,in regioni come l'emilia e la toscana giravano inponenti quantità di denaro ,che non si sapeva come investire e allora si assumeva alla ceca ,ci si inventavano dei servizi per dar lavoro alla gente :-) servizi che sono rimasti PURTROPPO e si concepirono le mostruose coop.

Ha cominciato a prenedre corpo il mostro ASSISTENZIALISTA ,dal quale non riusciamo più a liberarci "ANZI" prende sempre più corpo .

Gli americani non erano certo da meno e sganciavano altrettanti quattrini ,in più compravano di tutto ( pure beni culturali) e impiantavano fabbriche multinazionali ,hanno fatto la nostra politica estera ,sostenuto piccoli e grandi imprenditori ,fabbricato .

In pochi anni l'italia si è ritrovata ad essere la quinta potenza economica del mondo :-)e tu mi vuoi venire a raccontare che avremmo fatto tutto da soli ? .


GINO SERIO( the original :-) 26.02.07 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe perchè non parli di Giacinto Auriti
e del SIMEC

abbi il coraggio di spiegare che Prodi ci ha venduto alle Banche


http://video.google.com/videoplay?docid=-6545999222563394949

Mario Rossi 26.02.07 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Vi dirò di più, se percaso avete una società tipo sas o snc anche piccola, anche un semplice chiosco in società con un amico, prima lo stato tassa gli utili della ditta poi una volta diviso l'utile ritassa il singolo socio.Quindi se la ditta (2 soci) realizza un utile di 50000 ne restano una volta tassati circa 35000 che divisi in 2 sono 17500 che ritassati scendono a circa 12000. Secondo Voi ne vale la pena?

Massimo Zino 26.02.07 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da circa nove anni grazie o per colpa del centrosinistra (Treu) faccio lavori precari e mal pagati (assistenza informatica in uffici pubblici: quanti rubamegastipendipensionitfr ci sono!). Prima ero disoccupato. Fino alla legge Biagi senza che nessuno mi pagasse i contributi Inps. Ora i miei datori di lavoro pagano dei contributi che però mi viene detto sono pagati ma non sono buoni per la pensione. Visto che ormai si combatte l'evasione fiscale, si possono usare questi fondi per assegnarmi questi 9 anni di contributi? Turigliatto su questo vorrei che ti impuntassi!

marco codegone 26.02.07 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Si va a uno sportello, s'apre la partita iva, si esce e si bussa a Confindustria: sono un imprenditore!
Ci si becca un calcioinculo, e poi qui a frignare.
Però ci si riconsola col Suv e il nano.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 26.02.07 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

****************
FERMATI E LEGGI
****************

SU WWW.RISCALDAMENTOGLOBALE.NET TROVATE UNA LISTA DI 10 SEMPLICI ACCORGIMENTI CHE POSSIAMO ADOTTARE PER SALVAGUARDARE IL NOSTRO PIANETA. COPIATELA E INVIATELA VIA EMAIL AI VOSTRI CONTATTI IN RUBRICA. UN GRAZIE A CHI VORRA' PRENDER PARTE A QUESTA INIZIATIVA.

****************************
WWW.RISCALDAMENTOGLOBALE.NET
****************************

Luca Mauri 26.02.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera Giuseppe non so come butta
ma so che ormai e quasi tutto da buttare :)

Marco F,i.a,s.c.h,i. 26.02.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera Francesco, allora è vero che lassù qualcuno tira i fili delle marionette .

Giuseppe Campa 26.02.07 18:37 |
---------------
Già e noi stiamo quì a difendere l'uno o l'altro, incredibile vero? Sono veramente bravi... LORO!

Perchè, pensavi davvero che lassù ci fossero solo le stelle, le nuvole e i pianeti oltre che il paradiso e DIO, CHE APPUNTO, NON SI VEDE, MA TUTTI SANNO CHE C'è, magari dandogli nomi diversi. Ciao

Francesco


f.marletta 26.02.07 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riuniamoci tutti quanti a Roma,licenziamo tutti i parlamentari,assumiamo giovani laureati che cercano un posto di lavoro con un contratto a 2000 euro al mese e,RESETIAMO QUESTO C...O DI SISTEMA POLITICO DI M...A.Sono matto?no!!!mi sono solo rotto le p...e di essere preso per il c..o da questi mangiatari.Beppe dammi una RISPOSTAAAAAAA!!!!!!!TUTTA L'ITALIA A ROMA!!!!!COME SE FOSSERO I FESTEGGIAMENTI ALLA VITTORIA DELLA NAZIONALE ITALIANA AI CAMPIONATI INTERPLANETARI!!!!!!!Voglio una risposta da Beppe e da tutti coloro che sono i.......i come me.
TUTTIIIIIIIIIIIIIIIIIIII A ROMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!c...ooooooooo SVEGLIAMOCI,SVEGLIAMOCI,SVEGLIAMOCI.TUTTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII A ROOOOOOOMAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! BEPPEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE TUUTTIIIIIIIIIIIIIIIIIII A ROMAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!ORGANIZZIAMOCIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
STABILIAMO UNA DATA.FOOOOOOOOOOOOOORRRRRRZAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

domenico trovato 26.02.07 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


O.I. (off inculation)

Perché il sito di Grillo censura il mio post

MEN.INGITE; ALL.ARME RO.SSO?

tratto da
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

giuseppe resoli 26.02.07 18:49| 
 |
Rispondi al commento

SOSTENERE l'AMERICA SIGNIFICA QUESTO:

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=66

Alcuni esperti tecnici hanno sparato costi da capogiro. Sempre a livello di miliardi di dollari! Una cifra che da sola ci permetterebbe di risolvere d’acchito il problema della disoccupazione giovanile in Italia, aggiunto al problema delle pensioni, oppure finalmente finanziare la ricerca.

Il fatto curioso e nello stesso tempo sconvolgente è che nessun giornale, fra i numerosi cosiddetti indipendenti, ne abbia parlato. L’unico che ne aveva trattato largamente è il Manifesto. Ma prima di questo quotidiano, chi ha dato notizia dell’inqualificabile acquisto? Due vescovi del Piemonte che in un comunicato osservavano che l’acquistare un così gran numero di potenti aerei da combattimento, attacco e distruzione non era certo un amoroso segnale di pace e non faceva intravedere un programma consono alla costituzione italiana che “ripudia la guerra”. Anzi, se si accumulano armi per guerre dette preventive arriverà il momento in cui bisognerà pure adoperarle. E ancora i vescovi si chiedono: a che servono simili ordigni di morte in un programma di aiuti umanitari, costruzione di scuole, asili nido, ospedali, distribuzione di cibo e medicine?

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 26.02.07 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per il blog pieno di novotizie e novità interessanti
volevo segnalare il mio blog dedicato alla mia città.

www.fuscaldoblog.it

franco trifilio 26.02.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, hai più sentito parlare di evasione fiscale tu? Te le ricordi le promesse elettorali dell'attuale Governo? Un miliardo l'anno di evasione media, diceva il buon Prodi, se anche ne recuperiamo una piccola parte... gli altri pagano meno.
Hai visto niente te? Io sto avendo aumenti a raffica: forse (dico forse) abbiamo visto piccoli sconti sull'Irpef dalla Stato, in compenso gli enti locali ci stanno caricando: aumenti a raffica sull'immondizia, Ici, Irpef, tutti questi enti applicano il massimo di quanto possono aumentare. Torno a chiedere. Ma l'evasione fiscale? Il boom delle entrate che sembra ci sia stato (un po di gente se la sarà fatta sotto forse, ed ha ricominciato a pagare dopo che il berlusca gli aveva detto: "Ma che pagate a fare, fessi?". Insomma zero e porto zero su tutti i fronti, i soliti a pagare siamo noi a reddito fisso. Col beneplacito del sindacato. COMPLIMENTI! Ma chi dobbiamo più votare? Io giuro non ci vado più. Giuro fanno pena tutti.

Gianni Mancino 26.02.07 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe per lo spettacolo di ieri sera al Palaverde di Treviso.
Non volevo andar fuori tema ma volevo farti questo apprezzamento.
Ora pero' .... RESET!!!!!
Stefano DB (organizer Belluno Beppe Grillo Meetup Group)

Stefano D. Commentatore certificato 26.02.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.petitiononline.com/it4l14/petition.html

Come molti avran avuto il piacere di scoprire FINALMENTE il portalone http://www.italia.it e' disponibile.
Dopo circa quattro anni e circa 45 milioni di euro, l'intera comunità web ha potuto apprezzare l'aborto tecnologico che la nostra classe dirigente si sente orgogliosa di aver commissionato.
Ma ora, come cittadino, mi permetto di rilasciare un feedback su cio' che e' stato realizzato con fondi pubblici, sicuro che molti potranno condividere con me le stesse angoscie, nella speranza che qualcuno con un filo di serieta' nel parlamento sia in grado di dare risposte\smentite\scuse.

A chi e' stata commissionata la realizzazione del portale\obrobio?
-come gli e' saltato in mente di realizzarlo in una tecnologia tanto poco scalabile, quanto chiusa, quanto merdosa, quanto lenta, come flash? (che nelle versioni localizzate fa vedere i suoi limiti lasciando pezzi intradotti).
-come mai e' stata ritenuta la sicurezza qualcosa di OPTIONAL? (un link puo' contenere dai virus ai video porno, ai popup a qualsiasi cosa).
-musica assordante all'apertura.. STIAMO SCHERZANDO?
-per chi e' accessibile?
E' vero che e' costato in tutto 45 milioni di euro?
E' vero che quel coso osceno che poi si e' scoperto essere il logo e' stato acquistato da una societa' statunitense per 100.000 euro?

Tirando le somme, questo portale FA SCHIFO sia nella realizzazione sia nei contenuti Lo pensano in moltissimi.. ed ora vedremo un po' quanti.
Ma ormai e' fatto.. ma si possono sapere quali sono stati i criteri di commissione, realizzazione, e tutti i dettagli del caso?

Spero che qualche Pubbblico Ministero sveli il mistero del portale che non piacque a nessuno e che a tutti sa di TRUFFA.

http://www.petitiononline.com/it4l14/petition.html
http://www.petitiononline.com/it4l14/petition.html
http://www.petitiononline.com/it4l14/petition.html

Carlo Casella Commentatore certificato 26.02.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

SOSTENERE L AMERICA SIGNIFICA QUESTO:

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=66

sostenere l'America significa questo: il 41 per cento dei costi totali di stazionamento è a carico del governo italiano. Più dell'Italia pagano solo Giappone e Germania, Germania invasa da Basi Americane.

La testimonianza del Natural Resources Defence Council (Stati Uniti). Secondo questa autorevole fonte, sarebbero 40 le testate nucleari stoccate nella base di Torre di Ghedi (provincia di Brescia) e 50 quelle custodite ad Aviano, della potenza variante da 0,3 a 170 chilotoni (quella della bomba sganciata su Hiroshima era di circa 15 chilotoni), tutte bombe, queste, stivate nelle nostre basi a disposizione di Tornado anche dell’aviazione militare italiana.

Per finire con i diabolici aerei Fighter, c’è un ultima notizia, naturalmente taciuta dal nostro governo libero e giocondo, una notizia tenuta nascosta dai quotidiani governativi e d’opposizione, radio, televisioni e svelata soltanto sul sito di Pax Christi, sul Manifesto. I velivoli aerei in questione sono prodotti da una nota impresa aeronautica, la Lockheed , la stessa che una trentina d’anni fa pagò nostri ministri e capi del governo della Dc, versando miliardi in tangenti, perché lo Stato italiano scegliesse di acquistare da loro speciali aerei da guerra.


Le basi militari Usa conosciute nel mondo sono oggi oltre 850, il doppio di quelle dell’impero romano d’occidente nel momento della sua massima espansione. In Europa sono 499. In otto di questi luoghi europei sono custodite 480 testate nucleari. Un esercito di 150.000 uomini (civili e militari) presta servizio in queste basi.

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 26.02.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

L'evasione fiscale è un furto... fermiamo l'evasione fiscale!!!
CIAO!!! :-D

http://www.lario3.splinder.com

Lario3 (Davide) 26.02.07 18:34
------------
Quoto al 1000x 1000 ma prima:

Che si fermino e si impediscano TUTTE le RAPINE di STATO al popolo.

Francesco

f.marletta 26.02.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Egregio sig. Grillo,
non posso che condividere (da libero professionista) le fondate osservazioni sul fisco di nostradamus.
Stessa cosa dicasi dell'iva pagata su fatture che poi non si riescono ad incassare (clienti che falliscono, o morosi, o che pagano dopo anni e solo ditero ingiunzione di fallimento. Tu paghi allo stato tasse che non hai ancora incassato dai clienti. Poi i clienti non ti pagano, e tu la prendi come sempre in quel posto.
Visto che ci siamo, perchè non scrivi qualcosa sul rimborso dell'IVA sulle autovetture che la corte europea a condannato l'itali a rimborsare a tutte le aziende e possessori di p.iva. Avrai letto dell'ultima rapina di Visco e compari, che per limitare i danni (allo stato cioè a loro) dei 10 miliardi di euro, hanno pernsato di renderne indietro 2,5 con minacce di accertamenti e ricatti democratici !!!
Scrivi qualcosa Grillo, è una rapina sulla rapina già perpetrata per decenni.
A.Trunfio

Antonino Trunfio 26.02.07 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Se per "diabolici fighter" si intendono gli F35 bisogna ricordare che sono frutto di una cooperazione internazionale, l'Italia ne costruirà molti di più di quelli che compra, quindi, una volta tanto, ci guadagnamo pure qualcosa.

mario rossi 26.02.07 18:20 |


====================================================================================================


Il fatto è sig. ROSSI che con gli yankee ci abbiamo "SEMPRE" guadagnato .

E' 60 anni che sto popolo de bigotti si riempie le tasche di "DOLLARI" e pure a fondo perduto .

IL MIRACOLO ITALIANO, ma dove!!!!! con la marea di komunisti che giravano poi ,figuriamoci .

GINO SERIO( 49ERS :-) 26.02.07 18:30 | Rispondi al commento |
~~~~~~~~~~~
veramente gli aerei che abbiamo acquistato sono americani e stop prodotti dalla lokheed e pagati con moneta sonante il progetto del caccia europeo era un altro progetto dal quale peraltro l'italia si e ritirata

Marco F,i.a,s.c.h,i. 26.02.07 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevo un'azienda con un fatturato che cresceva in misura esponenziale. A causa di queste assurde leggi ho speso quasi tutti i miei guadagni in tasse ed ora non posso ancora disporre della cifra necessaria per sottopormi all'operazione che mi consentirà di allungare di 5 cm il piacere che già adesso, così com'è, vi porterebbe all'estasi d'amor. Provare per credere!

Antonio Perrone 26.02.07 18:37| 
 |
Rispondi al commento

"Le tasse non vengono raccolte per il beneficio dei tassati."

Robert Heinlein

Mario Angelino 26.02.07 18:37| 
 |
Rispondi al commento

SOSTENERE L AMERICA SIGNIFICA QUESTO:

il 41 per cento dei costi totali di stazionamento è a carico del governo italiano. Più dell'Italia pagano solo Giappone e Germania, Germania invasa da Basi Americane.

La testimonianza del Natural Resources Defence Council (Stati Uniti). Secondo questa autorevole fonte, sarebbero 40 le testate nucleari stoccate nella base di Torre di Ghedi (provincia di Brescia) e 50 quelle custodite ad Aviano, della potenza variante da 0,3 a 170 chilotoni (quella della bomba sganciata su Hiroshima era di circa 15 chilotoni), tutte bombe, queste, stivate nelle nostre basi a disposizione di Tornado anche dell’aviazione militare italiana.

Per finire con i diabolici aerei Fighter, c’è un ultima notizia, naturalmente taciuta dal nostro governo libero e giocondo, una notizia tenuta nascosta dai quotidiani governativi e d’opposizione, radio, televisioni e svelata soltanto sul sito di Pax Christi, sul Manifesto. I velivoli aerei in questione sono prodotti da una nota impresa aeronautica, la Lockheed , la stessa che una trentina d’anni fa pagò nostri ministri e capi del governo della Dc, versando miliardi in tangenti, perché lo Stato italiano scegliesse di acquistare da loro speciali aerei da guerra.


Le basi militari Usa conosciute nel mondo sono oggi oltre 850, il doppio di quelle dell’impero romano d’occidente nel momento della sua massima espansione. In Europa sono 499. In otto di questi luoghi europei sono custodite 480 testate nucleari. Un esercito di 150.000 uomini (civili e militari) presta servizio in queste basi.

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 26.02.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'evasione fiscale è un furto... fermiamo l'evasione fiscale!!!
CIAO!!! :-D

http://www.lario3.splinder.com

Lario3 (Davide) 26.02.07 18:34| 
 |
Rispondi al commento

"Le tasse non sono raccolte per il beneficio dei tassati"

Robert Heinlein

Mario Angelino 26.02.07 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
per 5 anni mi sono vergognato di essere italiano, considerato, come minimo un idiota se non un imbroglioncello da 4 soldi, dai nostri fratelli Europei e oltre; lo dico con cognizione di causa, siamo stati osteggiati in tutti modi ... e poi basta guardare il filmato dell'insediamento di quell'individuo per provare una vergona infinita e il desiderio di espatriare di corsa.
Adesso, credo, che tutte le persone perbene, se ce ne sono ancora, dovrebbero essere orgogliose di pagare le tasse in un paese i cui rappresentanti sono " INVITATI A PRENDERE DECISIONI IN AMBITO EUROPEO E ONU " e sono quantomeno ascoltati.
Caro Grillo lei sa bene come fossero considerati i rappresentamti italiani all'estero fino all'inizio dello scorso anno !!!
Secondo me far pagare le tasse a tutti è un primo passo per rendere civile questa nazione dove almeno la metà degli abitanti è convinta di poter vivere sempre al di sopra delle sue possibilità, riempiendosi di debiti per comperare oggetti che non si può permettere e per di più inutili se non dannosi (un esempio per tutti l'idiozia dei suv), senza fare il proprio dovere e, soprattutto, truffando il prossimo.
Dirò di più: tutta questa feccia, che è veramente tanta, la manderei nei paesi più poveri del mondo ad aiutare i milioni di bambini che soffrono.
Bisogna riconoscere a questo Governo almeno la capacità di ragionare, la preparazione politica, la cultura ... queste sono persone che leggono e sono anche in grado di comprendere quello che leggono, non parlano a vanvera e sanno quello che dicono, hanno comunque cervello.
Dando un sguardo al passato recente ritengo che già sia un bel passo avanti.
Critiche se ne possono fare quante se ne vuole ma secondo me è meglio, molto meglio, evitarle perchè l'alternativa è catastrofica.

Maurizio Minasi 26.02.07 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno detto che beppe grillo vende orrendi DVD a prezzi da strozzino ed evade le tasse, è vero?

Renato Dingo 26.02.07 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Leggo da tempo i post nello spazio che Grillo gentilmente ci concede.
Debbo dire che, spesso, non li apprezzo. Li trovo massimalisti.
Ora è vero che molti degli argomenti trattati stimolano il nostro approfondimento e, talvolta, anche la nostra coscienza.
Tuttavia, io credo che il mondo sia a colori e non solo in bianco e nero.
Quindi, si al pubblico dibattito, ma senza sfiorare il genericismo.
La politica è un pochino più complessa di come il simpatico Grillo vorrebbe farcela immaginare.

guglgielmo maccione 26.02.07 18:32| 
 |
Rispondi al commento

basta con le aliquote, le tasse vanno pagate proporzionalmente. e chi non le paga va in galera ma in galera non a fare l'avvocato a una comunità di tossici, vedi previti e compagnia.

Maurizio f. Commentatore certificato 26.02.07 18:31| 
 |
Rispondi al commento

sono ripresi gli sbarchi: stavo iniziando a preoccuparmi a non vederne arrivare...

hi,hi, si leccheranno i baffi i gestori dei ctp (o restano o scappano e' uguale, l'importante e' il costo procapite che lo stato passa) e le varie onlus.

fiore padano 26.02.07 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Grande Grillo ragionando sul tuo post, MI è VENUTA IN MENTE UNA NOVELLA DELLE MIE:

Perchè IL CENTRODESTRA ha persole elezioni? Incredibile ma vero c'è stato ripensamento IMPROVVISO di chi conta veramente( plutocrazia quella vera) e ha BOCCIATO, con una manovra a sorpresa per tutti, ricordate le facce all'annuncio quasi increduli dei risultati, il MAGGIORE e più ambizioso proponimento che il Centrodestra si era preposto. Portare la massima aliquota fiscale per i più ricchi dal 45% e più al famoso 33%, PERCHE'? Perchè se avessero effettuato quanto auspicato "QUEI SIGNORI" non vrebbero più avuto scuse, avrebbero dovuto pagarle davvero le tasse, anche perchè con una tassazione adeguata, se non tutti, certamente moltissimi PICCOLI E MEDI OPERATORI AUTONOMI avrebbero pagato regolarmnte con molto più slancio e di buon grado il dovuto, mettendo lo STATO nelle condizioni reali di poter effettuare, finalmente, i controlli adeguati VERSO gli evasori METTENDO IN OPERA, grazie alle maggiori risorse, gli strumenti adatti per accertare reale senza contare solo sul dichiarato non avendo come è oggi più di ieri, i mezzi che grazie a qualcuno la finanza si è vista dinminuire ancora per organizzare un servizio più adeguato.

f.marletta 26.02.07 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se per "diabolici fighter" si intendono gli F35 bisogna ricordare che sono frutto di una cooperazione internazionale, l'Italia ne costruirà molti di più di quelli che compra, quindi, una volta tanto, ci guadagnamo pure qualcosa.

mario rossi 26.02.07 18:20 |


====================================================================================================


Il fatto è sig. ROSSI che con gli yankee ci abbiamo "SEMPRE" guadagnato .

E' 60 anni che sto popolo de bigotti si riempie le tasche di "DOLLARI" e pure a fondo perduto .

IL MIRACOLO ITALIANO, ma dove!!!!! con la marea di komunisti che giravano poi ,figuriamoci .

GINO SERIO( 49ERS :-) 26.02.07 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppino 2, (il messaggio era troppo lungo, dicevo:)
"ci avrebbero portato via solo i carabinieri" …con la forza, veramente. Eravamo anche tentati di coinvolgerti ma poi alla fine tutto si è un po' mollato con il tuo inizio, ma la tensione latente è rimasta, eccome. Non l'hai visto o saputo, nevvero? Siamo contenti quando anche tu sei contento di stare con noi, ma che questa contentezza non ci renda un po' orbi, pliiiis.
Be' te lo ho voluto dire io, portandoti questa accorata osservazione mia e di quel gruppetto di persone a me vicine in quel momento, come le decine di altre in giro per il palazzetto senza posto, alla strafacciaccia di Azalea o chi per loro. Comunque lo sai, anzi no ma lo sai ora, che ti vogliamo benissimo e saremo sempre con te, però, cazzo, attenzione Bepi, atencione fratelone. Ciao, alla prossima, che il coraggio sia con noi.

Maurizio Barut (maubaru) Commentatore certificato 26.02.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

SOSTENERE GLI USA SIGNIFICA QUESTO:

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=66

...con i diabolici aerei Fighter, c’è un ultima notizia, naturalmente taciuta dal nostro governo libero e giocondo, una notizia tenuta nascosta dai quotidiani governativi e d’opposizione, radio, televisioni e svelata soltanto sul sito di Pax Christi, sul Manifesto. I velivoli aerei in questione sono prodotti da una nota impresa aeronautica, la Lockheed , la stessa che una trentina d’anni fa pagò nostri ministri e capi del governo della Dc, versando miliardi in tangenti, perché lo Stato italiano scegliesse di acquistare da loro speciali aerei da guerra.
Cosa costa in realtà ogni singolo aereo “Fighter Distructor”? Esattamente 100 milioni di euro cadauno. Ma non si concedono prototipi singoli: il contratto vale solo se si acquista lo stormo al completo. Nel nostro caso si tratta di 133 aerei. Così il blocco volante verrà a costare agli italiani circa 13 miliardi di euro più trasporto, assemblaggio, tecnologia di ricambio, macchine robotiche e uno staff di tecnici della casa costruttrice per la manutenzione e le varianti tecnologiche, giacché il vero collaudo dei volatili meccanici dovrà svolgersi sulle basi situate in Italia le quali evidentemente, hanno bisogno di strutture e hangar adeguati e speciali.

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 26.02.07 18:29| 
 |
Rispondi al commento

A CHI I SOLDI ? A NOI !!!!! STAFF SANREMO

A CHI I DOLORI ? A VOI!!! COCOCO LEGGE BIAGI PENSIONATI tasse icic, fjguur, manshe ecc.ecc.

GRAZIE SIG. prodi e al suo ministro che si e' impeganto ad eliminare il tetto per i compensi rai.

nota: questo anno, quell'armata brancaleone della sinistra ha anche aumentato il canone

fiore padano 26.02.07 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Riconducendo a sintesi l'accorpamento delle successive funzioni, di cui tratta il D.lgs.1256/98, non posso esimermi dal constatare l'inesattezza di quanto esposto nella pur accorata riflessione del noto comico e polemista sig. Beppe Grillo. Pertanto formalmente invito il suddetto e coloro che ne commentano i pensieri ad andare a fare in c...!!!

antonio perrone 26.02.07 18:24| 
 |
Rispondi al commento

In TRE anni ho ricevuto 9 cartelle esattoriali pazze (ho una partita IVA come consulente informatico).. oggi mi è arrivata fresca fresca quella per i redditi del 2004. Non hanno mai ricavato nulla da me in quanto la mia contabilità è cristallina ma mi hanno fatto perdere un sacco di tempo a me e commercialista per preparare la documentazione di richiesta di sgravio...
AIUTATEMI: POSSO DENUNCIARE L'AGENZIA DELLE ENTRATE PER VESSAZIONE? SI PUO' FARE?
... mi hanno rotto i coglioni!!!!!!

Palmiro Pippa 26.02.07 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Quando aumenta la benzina?

di sicuro domattina

sono sempre più incazzato

e la macchina ho rottamato

andare a piedi si sa bene

si risparmia e mi conviene.

andrea de meo 26.02.07 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppino, ti ho scritto ma non ho ricevuto nessun segnale che qualcosa ti sia arrivato, perciò cerco un altro canale. Questo per dirti che siamo stati presenti al tuo spettacolo di Pordenone, il giorno 16 febbraio 2007, alcuni miei amici ed io. Tutto bello, tanto bravo e molto giusto ma…
Il "ma" riguarda le tantissime bersone. Penserai, come me, bene, più gente c'è e meglio è, senz'altro, però quello che volgio chiederti è: ti sei guardato in giro? Ti rispondo io, e penso che non ne hai potuto fare a meno (!) e, guardando in giro avrai pensato magari "ma quanta bella gente, guarda riempie proprio il palazzatto in ogni angolo". Ecco il punto: in ogni angolo e cioè anche dove non potrebbe, ma proprio non potrebbe! Era strapieno di gente che non aveva un posto a sedere sui gradoni ed è dovuta sedersi sui gradini delle vie di fuga, ostruendo ogni passaggio! Allora se un palazzatto come quello di Pordenone è fatto a gradinate e se fra le gradinate vi sono le VIE DI FUGA a gradini più piccoli per andare su o giù per accedere ai posti a sedere o per ogni altra evenienza, e se in queste via di fuga noi come tutte le altre persone le hanno riempite perché non c'erano già più posti liberi sui gradoni giusti già alle 20.30 di quella sera, se tutto questo è accaduto, come è accaduto quella sera e tu sembravi proprio NON ACCORGERTENE, ciò vuol solo dire che la tua organizzazione ha venduto più biglietti di quanti il palazzetto di Pordenone avrebbe potuto contenere in sicurezza. Immaginati che una qulasiasi stronzata sarebbe potuta accadere la in mezzo e ci sarebbe stato il delirio: tutti addosso a tutti per scappare da una qualsiasi situazione pericolosa.
Bene, cioè malino. Ma non è tutto qui. Quei simpaticoni della "security" erano anche lì a dirci che non potevamo sederci sui gradini del passaggio anche se non c'erano più posti, ripeto, già alle 20.30! Come dici tu: Mavaffanculo, ignorante, guarda la situazione prima di parlare, ci avrebbero portato via solo i carabinieri

Maurizio Barut (maubaru) Commentatore certificato 26.02.07 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa molto piacere vedere che ogni tanto si parla di piccoli inconvenienti del lavorare in proprio e/o mettere su un impresa... unitamente al fatto che poi NON si investe, etc... la da-sempre-mal-sana repubblica Italiana rosica chi NON risica.

Marco B. Commentatore certificato 26.02.07 18:21| 
 |
Rispondi al commento

SOSTENERE GLI USA

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=66

...con i diabolici aerei Fighter, c’è un ultima notizia, naturalmente taciuta dal nostro governo libero e giocondo, una notizia tenuta nascosta dai quotidiani governativi e d’opposizione, radio, televisioni e svelata soltanto sul sito di Pax Christi, sul Manifesto. I velivoli aerei in questione sono prodotti da una nota impresa aeronautica, la Lockheed , la stessa che una trentina d’anni fa pagò nostri ministri e capi del governo della Dc, versando miliardi in tangenti, perché lo Stato italiano scegliesse di acquistare da loro speciali aerei da guerra.

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 26.02.07 18:14 | Rispondi al commento |

lol e una settimana che lo dico non avevo bisogno di aspettare loro :D


per la cronaca e roba del 1976 e lo scandalo arrivo' a sfiorare l'allora presidente della repubblica Giovanni Leone che nel giugno 78 si dimise proprio in seguito alla polemiche in merito allo scandalo lokheed tra parentesi fu Leone a nominare il sor berlusca cavaliere del lavoro :)

Marco F,i.a,s.c.h,i. 26.02.07 18:20| 
 |
Rispondi al commento

...con i diabolici aerei Fighter, c’è un ultima notizia, naturalmente taciuta dal nostro governo libero e giocondo, una notizia tenuta nascosta dai quotidiani governativi e d’opposizione, radio, televisioni e svelata soltanto sul sito di Pax Christi, sul Manifesto. I velivoli aerei in questione sono prodotti da una nota impresa aeronautica, la Lockheed , la stessa che una trentina d’anni fa pagò nostri ministri e capi del governo della Dc, versando miliardi in tangenti, perché lo Stato italiano scegliesse di acquistare da loro speciali aerei da guerra.


Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) 26.02.07 18:04 |
====================================================================================================

I diabolici fighter !!!!!

Cavolo!!! cosa dovremmo comprare nel 2007 ,i Mig ?

Abbiamo un aereonautica che fa ridere e per quella decina d'aerei di cui dobbiamo munirci, almeno che siano all'avanguardia :-).


GINO SERIO( 49ERS :-) 26.02.07 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOSTENERE GLI USA

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=66

...con i diabolici aerei Fighter, c’è un ultima notizia, naturalmente taciuta dal nostro governo libero e giocondo, una notizia tenuta nascosta dai quotidiani governativi e d’opposizione, radio, televisioni e svelata soltanto sul sito di Pax Christi, sul Manifesto. I velivoli aerei in questione sono prodotti da una nota impresa aeronautica, la Lockheed , la stessa che una trentina d’anni fa pagò nostri ministri e capi del governo della Dc, versando miliardi in tangenti, perché lo Stato italiano scegliesse di acquistare da loro speciali aerei da guerra.

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 26.02.07 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Sagge valutazioni caro Beppe, il fatto è che questo paese e fatto con alcune regole condite con il "PRESSAPOCO", ( non è un erba ne una spezia).....quindi quando un impresa sana e onesta guadagna il fisco cosa dice:".....pressapoco il prossimo anno guadagnerà altrettanto", e così che in questo paese anche i buoni propositi o le buone leggi sono sempre fatte con una dose di "pressapoco"..........forse perche questo lascia spazio ai disonesti ed inchioda gli onesti?....boh!! chi lo sa??

Antonio L. Commentatore certificato 26.02.07 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Negli ultimi due mesi un numero impressionante di cartelle esattoriali sono uscite dal Ministero delle Finanze (leggi agenzie per la riscossione). Nel mio caso (come in tutti quelli che ho sentito) è praticamente impossibile capire il motivo della contestazione...
Ora, prima delle elezioni si è contestato duramente il sistema del precedente governo di racimolare denaro con l'odioso condono (che io non ho fatto per presunzione di trasparenza), questo governo emette invece "cartelle pazze" (per dirla come le associazioni dei cosumetori) bastonando alla cieca tutte le categorie antipatiche! Il gioco è semplice si invia la cartella, si omette il motivo della gabella e si spaventa il contribuente dicendogli che è libero di contestarla entro 30 giorni ma, in caso di infondatezza dovrà sborsare TRE VOLTE l'importo condito da interessi di legge! Ovviamente le agenzie delle entrate non riescono a dar retta a nessuno in quanto il numero delle cartelle è totalmente fuori portata!
Leggo inoltre che il controllo da parte dell'agenzia delle entrate prima dell'emissione è pari ad una cartella ogni 50.000!!!
Commenti?

P.S. leggendo alcuni post mi rendo conto che spesso si punta il dito contro la Guardia di Finanza. Non è la guardia di finanza che fa le politiche ma il governo!

Massimo da Milano 26.02.07 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
in Italia non gliene frega un ciripicchio a nessuno (almeno dei politici) dello stato della democrazia.
Sai cosa distingue l'Italia dagli altri paesi democratici? Che gli altri sono DEMOCRATICI (+ o -), l'Italia invece è un DEMO.
In Italia chi evade le tasse è vsto come uno da ammirare (se ci riesce è bravo e fa bene!), da invidiare e possibilmente da IMITARE.
Negli altri paesi, invece, chi evade non è visto molto bene poichè non contribuisce, anzi lede al bene comune.
In Italia la cosa pubblica (parco, strada, servizio di vario genere) è visto come "terra di nessuno"... non è mio, non è tuo, non è di nessuno: posso rovinarlo.
All'estero è visto invece come bene comune... ecco la differenza fra la nostra pulizia e quella di altri paesi, e fra i vari stati di degrado della cosa pubblica.
In Italia manca il senso civico perché come abitanti di una nazione non abbiamo un minimo di spina dorsale e tutto ci va bene, tutto è perfetto purché non danneggi me.
Ha ragione Gianfranco Pasquino: "I partiti italiani sono quanto di più perfetto, perché rispecchiano perfettamente il paese".
Cosa che vado dicendo da molto tempo.

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.07 18:10| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe hai fatto centro! tranne che x un fatto, noi le tasse le paghiamo e x questo ci stritolano sempre di più! sai he faccio io? piccolo costruttore edile, solo edilizia privata, un tempo speculatori oggi benefattori, scherzo, faccio solo il mio lavoro con pasione ed impegno!! si perchè ho sempre fatto il mio dovere, ho acquistato i terreni, fabbricato le case e consegnato sempre in tempo agli acuirenti! ho persino contratto mutui fondiari x poi frazionarli ai miei clienti stando sempre attento a proporre il tasso più vantaggioso possibile e rigorosamente fisso!!!! e adesso dimmi che ne pensi di questa riforma catastale?? chi ne trarà beneficio?? chi potrà più acquistare casa in una nazione dove nelle città di provincia si vende in media a 5000 euro al mq in centro e mainetti ha acquistato recentemente il ferro da stiro di n.y a manhattan a 5000 dollari al mq.??? come mai negli ultimi 10 anni i prezzi delle case sono del 150xcento in più e i guadagni dei costruttori sono gli stessi o tutt'al più non superano il 20 x cento di incremento??? dove sono finiti tutti sti soldi????
e perchè se faccio un investimento immobiliare che è quasi sempre sicuro lo stato mi stritola mentre se me la faccio mettere nel c...lo da tanzi, cragnotti, geronzi, tronchetti etc comprandomi le loro azioni in borsa, loro non devono pagare mai????...perchè anche se faccio bene il mio lavoro in italia, devo pentirmi di non essere greco, spagnolo,portoghese o della romania??? perchè brad pitt e angelina jolie comprano 600 mq a berlino e non a roma??? e non ditemi che berlino ha studi cinematografici a buon mercato o palle del genere se siete stati mai a cinecittà!!!...perchè le case costano l'ira di dio ma il signore ha cambiato residenza poichè san pietro è troppo cara, anche se a farla ci sono stati bernini e borromini e michelangelo, nonostante sia figlio di un falegname che credimi guadagna + di un ingegnere
ma - di sti lattai scaduti ecco perchè suo malgrado ora parla in tedesco!!!

salvatore leone 26.02.07 18:09| 
 |
Rispondi al commento


Il patto dei giovani con Silvio Berlusconi all’Ostia Palafilpjk in viale stazione
nel viale della stazione al mio paese ci sono i culattoni

mario schiavon Commentatore in marcia al V2day 26.02.07 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Trovarsi qui lunedì prossimo, e accorgerci che tutto ciò che abbiamo visto è quello che siamo, anche se facciamo finta di provare disgusto per certi modelli, che no, noi non siamo così! Capire che non è la tv che ci plasma, ma è la tv che ci racconta.
Capire che anche radio e giornali e scuola ci osservano e ci raccontano allo stesso modo.
Scoprire che fuori dalle tastiere ci sono miliardi di individui che predicano bene e razzolano male, più o meno come noi.
Abbiamo fame, anche quando la pancia è piena.
Buon pomeriggio.

Giorgio Sodano (giorgio sodano)
====================================================================================================


Grande sintesi SODA' ma come dici tu ,meglio che ogni uno torni alla sua sponda :-)

Hai dimenticato che la tv è munita di telecomando e la si può spegnere .

Visto che parliamo di inprenditoria e come ho gia detto in precedenza ,l'uomo, è un animale sopravvalutato per le sue reali potenzialità e deve ancora IMPARARE ad investire su se stesso in primis ,cioè diventare inprenditore di se stesso ,fan-culo Marx e le sue farneticazioni :-).

Si predica bene e si razzola male, è vero ,un esercito di moralisti finti fascisti e finti comunisti, che si credono diversi, ma sono UGUALI .

Un popolo di immaturi bigotti che ha buttato e continua a buttare nel cesso ricchezze immense .

Un popolo che crede ,che tutto gli sia dovuto , un popolo che non vuole gli americani ( giustamente) ma con le tasche sempre ben aperte appena passa L'americano :-).

Un popolo che ha saputo investire enormi quantità di soldi ( americani e russi )creando solo BUROCRAZIA .

lA LIBERTA' è un dono prezioso , ma l'italiano preferisce puntare il dito su fantomatici colpevoli della sua schiavitù ,piuttosto di ammattere che non sa essere libero :-).

E per far capire che non siamo SOCI ,dico, viva la libertà ,il federalismo e il capitalismo :-P.

GINO SERIO( 49ERS :-) 26.02.07 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SUPER OT: sono vivo da 15738 gg ...saluti a tutti.

angelo bianco 26.02.07 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Dai ragazzi Beppe deve candidarsi alle prosime elezioni: SOSTENIAMOLO!

http://www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Paolo Segat Commentatore certificato 26.02.07 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL SISTEMA E GIUSTO !
SONO LE CIFRE CHE SONO ALTE! CAZZO !
ALLORA IO APRO E CHIUDO,APRO,CHIUDO,APRO E CHIUDO COSI NON PAGHERO MAI TASSE

angelo duvia 26.02.07 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe,
vorrei che ti facessi portavoce di una protesta che a Napoli sta mobilitando migliaia di persone. Sono già state raccolte 25.000 firme, con stand a piazza del Plebiscito, a piazzetta Fuga e a piazza Leopardi. Col tuo appoggio avremo una cassa di risonanza meravigliosa e trarremo nuova linfa vitale per la nostra indefessa battaglia per quei diritti che ogni giorno sono sempre più calpestati. Il problema è questo: non ho i soldi per invitare una giovane donna al concerto di Fiorella Mannoia che si terrà al Palapartenope il 22 marzo prossimo. Confido nel tuo aiuto. A presto.

Vincenzo Chiappetta 26.02.07 18:04| 
 |
Rispondi al commento

SOSTENERE GLI USA

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=66

...con i diabolici aerei Fighter, c’è un ultima notizia, naturalmente taciuta dal nostro governo libero e giocondo, una notizia tenuta nascosta dai quotidiani governativi e d’opposizione, radio, televisioni e svelata soltanto sul sito di Pax Christi, sul Manifesto. I velivoli aerei in questione sono prodotti da una nota impresa aeronautica, la Lockheed , la stessa che una trentina d’anni fa pagò nostri ministri e capi del governo della Dc, versando miliardi in tangenti, perché lo Stato italiano scegliesse di acquistare da loro speciali aerei da guerra.

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 26.02.07 18:04|