Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Cina è vicina


pollution_export.jpg

Cina e India sono arrivate tardi al banchetto del CO2, ma con un grande appetito. Ad avvelenare il pianeta ci hanno pensato finora Stati Uniti e Vecchia Europa. Cinesi e indiani hanno tutte le ragioni. Non si può tollerare che l’inquinamento e la distruzione dell’ambiente siano un copyright dell’Occidente. E’ una gara a chi lo ha più duro.
Le argomentazioni di Gao Guangsheng, direttore della Cina per il cambiamento climatico, sono condivisibili:
“La Cina usa il carbone non perchè lo ami, ma perchè è la risorsa di cui dispone”. Gao se la prende con l’Australia. Infatti se la Cina potesse produrre CO2 pro capite allo stesso livello. Venti milioni di australiani contro un miliardo e trecento milioni di cinesi. Potrebbe passare a 8.6 miliardi di tonnellate di CO2 da 1.3 miliardi attuali. E’palese. E’ un problema demografico. Ogni abitante del pianeta deve avere la sua quota di CO2 dalla nascita.
Secondo la International Energy Agency la Cina diventerà leader nelle emissioni di CO2 nel 2009. Superando gli Stati Uniti. Se ci arriverà. 16 delle 20 città più inquinate del mondo sono cinesi. 400.000 cinesi muoiono ogni anno per lo smog. Un quarto dei cinesi beve acqua inquinata.
Ci stiamo divorando il mondo. L’Occidente sta esportando l’inquinamento insieme alla produzione sotto costo. Detta spesso schiavitù. Più producono la Cina e l’India. Più esportano. Più aumenta il Pil e scendono i prezzi. E’ una corsa suicida.
I governi devono cambiare le loro priorità. Cancellare i ministeri dell’Ambiente. Che sono un corollario. Non contano mai niente. E istituire i ministeri dell’Umanità. Da cui dipendano tutti gli altri. Con potere di veto.
Una economia malata sta accelerando la sua crescita e la nostra distruzione. Sta barattando il Pil con il pianeta. I Paesi inquinatori, compreso il nostro, meritano un nuovo processo di Norimberga. Il giudice, che è anche il boia, esiste già. E’ la nostra Terra.

28 Feb 2007, 14:45 | Scrivi | Commenti (1321) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Non so se piangere o strapiangere. Guardiamo i Cinesi come gente povera ma non abbiamo probabilmente capito (o forse non vogliamo rendercene conto) che qui quelli poveri sono gli Italiani e se continuiamo cosi non solo non ci sarà futuro per gli attuali giovani (e per i genitori) ma chissà quante generazioni dovranno ancora stare male per questa situazione economica.

Riccardo 06.06.14 23:09| 
 |
Rispondi al commento

In Cina scuoiano vivi murmasky, volpi, cani e gatti, ecc. per farne pellicce... e NOI importiamo quelle pellicce, per farne ornamenti di giacche! Meditate gente, meditate! http://pellicce.blogspot.com/2011/11/murmasky-o-cane-procione-ovvero.html

Anna Bigoli Commentatore certificato 18.11.11 01:47| 
 |
Rispondi al commento

fu sc.ipp.ata

Max Stirner Commentatore certificato 10.04.08 00:16| 
 |
Rispondi al commento

il T<F<R,

Max Stirner Commentatore certificato 10.04.08 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Sappiamo con certezza si sta delinealando il disastro economico, anche a carattere regionale/provinciale/comunale, a causa degli investimenti/truffa dei derivati fatti dalle grandi banche e tutto nella più totale indifferenza delle autorità e della magistratura.

Max Stirner Commentatore certificato 10.04.08 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Sappiamo con certezza che il futuro dei nostri figli sarà assai cupo, ma non a causa di un destino “cinico e baro”, ma perché da alcuni decenni abbiamo permesso di governare a dei malfattori

Max Stirner Commentatore certificato 09.04.08 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Sappiamo con certezza si sta profilando il disastro economico, anche a carattere regionale/provinciale/comunale, a causa degli investimenti/t.r.uffa dei derivati fatti dalle grandi banche e tutto nella più totale indifferenza delle autorità e della magistratura.

Max Stirner Commentatore certificato 09.04.08 23:39| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Cina e di Cinesi vi invito a visitare questo sito di notizie.
http://oknotizie.alice.it/go.php?us=60a15a60775e8c51
Si tratta di immagini durissime che si commentano da sole. Io personalmente ignoravo che al mondo ci possano essere situazioni del genere, tra l'altro sono papà di un bambino di 2 anni....

Gaetano Riccardo 06.12.07 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti/e e specialmente ai componenti dello staff ed amministratori del presente sito.
Scrivo per fare una precisazione riguardo ad un messaggio che ho letto su quest'articolo. Mi riferisco al messaggio scritto da: L' amministratore di Benetutti.Net in data: 03.03.07 14:43

Il messaggio era il seguente:
"good evening
you have the gentleness to notice of where the Italian firm is situated Teksid in China, to Zhenjiang, and of as you pollute with its issues of Co2
thanks"

Ebbene: IO sono il vero, unico ed originale amministratore del blog di Benetutti.Net, ed a scanso di equivoci, mi sono munito di questo Nick regolarmente registrato.
Io, essendo Italiano, non scrivo in Inglese in un sito scritto nella mia lingua madre.
Ed essendo o no a favore di quanto scritto da Beppe Grillo, volevo solamente precisare (per i lettori della rete che possono leggere tale commento) che io non l'ho scritto e che qualcuno ha commesso un delitto di usurpazione e di falsificazione di identità, facendosi passare per chi non era e parlando per bocca mia!!!
Chiedo pertanto ai responsabili di questo blog di cancellare il messaggio in questione, grazie mille.

Lamministra Tore Commentatore certificato 25.11.07 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Taranto sta vivendo l'epoca più drammatica della sua esistenza,con problematiche dìinquinamento ambientali tali da richiedere lo stato di calamità da cause industriali,da passività istituzionale,sindacale,mordenzata dal ricatto occupazionale.E' un sos locale nazionale europeo.
non possiamo ignorarlo.
non possiamo rimanere indifferenti a quanto accade,ne vale della nostra dignità di uomini,di cittadini,di madri ,padri ,figli che in ogni casa piangono un caro malato o morto per cancro.
invio il mio tam tam al popolo online perchè avvi una civile ma tenace operazione di sensibilizzazione ma nel contempo di protesta,ora prima di piangere sull'irreparabile: la morte di una città taranto.amici aiutateci

barbara amurri 01.11.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe io abito in provincia di napoli e vuoi sapere perchè i prodotti cinesi costano poco? Perchè le aziende pagano a kilo prodotti che poi vengono pagati al pezzo .Funziona cosi anche per il vestiario, infatti posso assicurarti che nn sai quante aziende pagano aziendine cinesi per capi che ,una volta aggiunta un etichetta famosa vengono spacciati nei negozi per italiani . Nn sai che guadagno!!!!!!!!!!!!!!!!!! almeno 3 op 4 volte quello speso per comprare il vestiario iniziale baci e tanti saluti al prodotto made in italy

WANDA AMBRA 08.10.07 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non dire basta alla "monnezza" cinese?
Continuo a comprare prodotti, che poi risultano "made in china", e che in pochissimo tempo finiscono nelle discariche.
Nessuno è più in grado di ripararli, anche trovando qualcuno in grado di ripararli il costo, tenuto conto delle imposte e tasse, è sproporzionato all'oggetto.
O detassiamo le riparazioni (creando così nuovi lavori) o le nostre discariche cresceranno a dismisura... ingrossando solamente i portafogli cinesi.

Rodolfo Gelli Commentatore certificato 26.09.07 16:28| 
 |
Rispondi al commento

La Cina entro quest'anno primo paese produttore mondiale di fotovoltaico, oltre 1.600 Mwp(+62% rispetto al 2006).

La Cina taglia i costi al pannello dai circa 5.000 euro a Kwp precedenti, ora con i pannelli cinesi si passa a 2.700 euro a Kwp, ed anche molto meno per acquisti superiori a 50 Kwp.

CINA: FOTOVOLTAICO, BOOM DELLA PRODUZIONE
Entro quest'anno la Cina diventa il primo paese al Mondo per la produzione di celle e pannelli fotovoltaici, si stima che a fine 2007 raggiungerà una produzione di oltre 1.600 MWp +62%, contro i 1.100 MW del Giappone ed i 900 MW della Germania, in sei anni la Cina ha aumentato la produzione fotovoltaica di circa 40 volte.

I costi al dettaglio dei pannelli cinesi con l'acquisto minimo di 5 pannelli da 170 Watt(0.85 Kwp) sono pari a circa 2.700 euro al Kwp, per l'acquisto di quantitavi superiori ai 50 Kwp si riescono a spuntare prezzi decisamente inferiori.

Che dire, la Cina è sempre più all'avanguardia.

Per migliorare la qualità dell'aria usiamo il fotovoltaico, anche l'uso di semplici lampade e faretti solari da esterno possono contribuire(tre faretti 15 euro, con batterie NiMH, accensione automatica alla sera, autonomia di circa 8 ore).

Saluti


Dobbiamo attivarci per ridurrere i consumi.
Cominciando, anche dai software!!!!

RDS 10 giu 07

black monitor.

Vantaggi??

Riduce il consumo in Watt del fascio di Elettroni che Eccìta i PIXEL DEL MONITOR.

IL BIANCO CONSUMA ENERGIA....

DIMMI SE POCO BEPPE...

COME QUANDO DICI CHE PER LO STANDBY SERVONO LE CENTRALI NUCLEARI.....E PER IL MONITOR???

IO C'HO IL COMPLESSO DI ZENONE....

FACCIAMO UN CALCOLO DEI WATT CONSUMATI...

OPPURE FACCIAMO UN FOTO-VOLTAICO PER I COMPUTERS...

STRAMBE IDEE PER UNO CHE VUOLE APRIRE UN MEET-UP A POMEZIA-ARDEA, PROVINCIA DI ROMA SUD....

DAJE GIU........:-)

IN ARTE

GIO' MARTIN YED

CIAO BEPPE

MITICO............

DI + ANCORA DI + SUL TEMA AMBIENTE..

Valter De Gasperi 12.06.07 22:13| 
 |
Rispondi al commento

@In che modo funzionano i motori magnetici?

da http://fondo-investimento-etico.blog.kataweb.it/il_mio_weblog/2007/05/il_settore_dell.html

Come tu ben saprai la calamita ha una forza.

Se alla calamita attacchi un pezzo di metallo, rimane appeso, una piccola calamita ha energia sufficiente per reggere un pezzo di metallo.

Una calamita permanente mantiene questa forza per lungo periodo, è in grado di reggere questo metallo per tantissimi anni.

Se aumenti il numero delle calamite aumenta la forza.

Con dei trucchi è possibili creare dei motori a calamite permanenti, o magnetici. Per esempio prima che il pezzo di metallo si attacchi alla calamita, lo stoppi con un fermo collegato ad una leva e fai scorrere una lamina inerte fra la calamita ed il pezzo di metallo che blocchi il magnetismo lasciando ricadere il pezzo di metallo.

Il pezzo di metallo cadendo cessa di far pressione sulla leva e la lamina inerte torna nella posizione iniziale lasciando così che la calamita attragga nuovamente il pezzo di metallo.

I magneti permanenti sono in genere dei metalli pesanti e vanno schermati per evitare radiazioni.


Uno dei motori magnetici che va per la maggiore è il Perendev and Bedini

Con un Perendev and Bedini motors la Serp,entina sarebbe l'investimento perfetto, funzionerebbe gratis e fornirebbe acqua ed energia gratuita per anni e anni.

Si possono creare anche elettromagneti permanenti con le pile Zamboni, o con motori omopolari e costruire centrali a vento magnetico.

Però per progettomeg schie,tti è un pazzo

Progettomeg, finti ecologisti, quasi tutti ingegneri della setta degli ingegneri scientisti pagati dall'eni, quasi tutti residenti in nigeria, che hanno aperto un finto forum per le energie rinnovabili per deviare verso il nulla l'energia pulita sono negazionisti

a questo link un loro interscambio su sch,ietti

http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=6432026&st=0

Francesca Torella 28.05.07 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Progettomeg, finti ecologisti, quasi tutti ingeneri della setta degli ingegneri scientisti pagati dall'eni, quasi tutti residenti in nigeria, che hanno aperto un finto forum per le energie rinnovabili per deviare verso il nulla l'energia pulita sono negazionisti

a questo link un loro interscambio su sch,ietti

http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=6432026&st=0

riteniamo che l'inventore della serpentin,a per dare acqua potabile a tutto il mondo meriti un trattamento migliore... a meno che non si tratti di nemici dell'umanità ...

e progettomeg sono nemici dell'umanità

Francesca Torella 28.05.07 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ragazzo che vive in Calabria in una cittadina della provincia di Cosenza, credo fermamente nella raccolta differenziata, nel riciclaggio e penso che se tutti facessimo utilizzo di questa tecnica la situazione ambientale non potrebbe che averne miglioramenti.
Purtroppo è difficile "addomesticare" le persone a tale utilizzo visto che, i cassonetti per la raccolta differenziata nel mio paese sono rari come le scimmie nel deserto e quel pò di immondizia destinata per il ricliggio viene buttata nella normale discarica...
Io mi chiedo come si possono avere dei miglioramenti in una città dove chi ha le possibilità di far cambiare le cose non offre nemmeno i servizi base.
Manca l esempio, manca la responsabilità e si vive alla giornata, egoisticamente, non pensando al domani, pensando solo a riempire la pancia come tanti maiali.

Davide Cortese 01.05.07 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.. se siete curiosi e volete vedere un blog che parla di questo mondo un pò bizzarro vi invito a visitare il mio sito web : http://rmmbianchi.blogspot.com/
Grazie a tutti e vi aspetto numerosi, con numerosi commenti ai miei post.
Basta cliccare sul mio nome per essere collegati.
Ciao!

Michele Bianchini 20.04.07 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giuseppe grillo, io non sono razzista non sono comunista non sono di destra ne di sinistra.
Mi duole parlare della spazzatura che gira per la citta di Napoli e tutta la campania!
io vivo a modena e quindi sto bene ma quando vado giu a casa mi incazzo moltissimo,penso che la gente di giu e incapace di farsi rispettare, sa farsi rispettare solo con le chiacchere! (ossia) qui comando io li comandi tu ecc ecc!
Io ho un idea: prenderei di mira l'abbitazione di bassolini e tutta l'aggiunta comunale di napoli salerno e isole comprese quindi tutti quelli che governano la campania, prenderei 10 bilici di spazzatura e li butterei davnti casa loro e ci farei giocare i loro figli e di tanto in tanto darei fuoco a tutta quella spazzatura, cosi tanto per fargli capire il disaggio che cè nelle città della campania.
e uno sfogo? nooooo!!! assolutamente Io invito tutta la gente che volesse farlo a farlo perche solo cosi troveranno la soluzione del problema rifiuti in campania se lo faranno io saro uno degli autisti che portano la merce a destinazione. invito te caro beppe a fare qualcosa per quella povera gentea a me disiace tanto ma sono solo io e io non sono nessuno. ma so che se il segnale viene dato da te tutto quello che ho detto si realizera, e quindi facciamo vivere quella gente in modo decente.adesso ti saluto un abbraccio da ANIELLO NASTA.

aniello nasta 15.04.07 03:16| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi Italiani,
vorrei spiegarvi perchè l'Italia è in questa situazione attualmente.
Credo che come paese membro dell'unione Europea siamo diventati i piu' arroganti e stupidi di tutto il continente.
Il nostro governo emana giorno dopo giorno leggi per placcare la realta' corrotta della nostra penisola, dalla Sicilia al Veneto.
Siamo uno dei paesi piu' corrotti del mondo e ce ne vantiamo anche.
A partire da palazzo Chigi, qualunque politico è immischiato nella mafia, persino la giunta comunale di Treviso, uno delle provincie piu'Leghiste.
Tutta questa corruzione è stata elaborata per sopprimere le NOVITA', per eliminare qualsiasi pretesto di rinnovo.
Io essendo un titolare di un'azienda per l'energia rinnovabile devo lottare per far crescere la mia realta', ma il governo tra incentivi falsi, promesse non mantenute sta' cercando in tutti i modi di eliminare il mercato delle rinnovabili, lasciando il potere ancora alle grandi compagnie petrolifere.
Vi dico la verita' è stato proposto di cambiare il parco auto dal gasolio all'idrogeno ma Prodi avendo ricevuto mazzette dagli Usa e dalla Shell ha rifiutato, offendendo i nostri Fratelli tedeschi e Norvegesi i quali stanno insistendo a far cambiare il sistema energetico Italiano.
Noi Italiani purtroppo siamo stupidi, ci basta magiare bere Vino e farci vedere in pubblico con i Vestiti di Prada e versace e crediamo che la Vita si realizzi raccontando Balle e creando disordine e corruzione.
L'italia è destinata (se non si sveglia) a cadere nell'incubo della poverta', se i politici e le generazioni vecchie non lasciano spazio ai giovani sara' il declino di un sogno mediterraneo.
L'italia è stupida, siamo imbecilli, basta vedere la realta' di ogni giorno, in paesini di 1000 abitanti passano ogni giorno centinaia fdi Tir giganti, e questo perchè i commercianti rifiutano di far costruire autostrade per paura di fallimenti, e' tutta una mafia,.
I politici godono di prostitute e coca e anoi ci vietano la marjiuana!!

LUca Luc81 03.04.07 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
è in corso una petizione su internet affinchè il governo dia sostegno alla ricerca della 'fusione fredda'

http://www.progettomeg.it/fusione-fredda-petizione.htm

Stefano Lovisetto 26.03.07 19:33| 
 |
Rispondi al commento

ADDIO AI 10 FIUMI CHE DISSETANO IL MONDO


http://futuribilepassato.blogspot.com

Luke T 23.03.07 11:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,io non riesco + a trovare il famoso senso della vita..lo sappiamo tutti che la terra è in dirittura d'arrivo ma nessuno si fà mancare ogni sorta di comodità..prendiamo roma.
Io vivo in un quartiere cosidetto d'èlite "collina fleming"se mi é consentito citarlo nello specifico..sai dove vivono molti dei tuoi ILLUSTRISSIMI" colleghi,bé é una skifezza..motorini non funzionanti ke da anni occupano marciapiedi, i quali ospitano quintali di cacca ke le signore benestanti o le loro colf fanno depositare ai propri cani dal culetto d'oro!!! dalle ore 8 alle 9 orde di macchinoni stile jeep da safari con mammina e bambino a bordo si affollano in ogni posto, antro,marciapiede e divieti;questo perkè farsi una camminata da casa a scuola e viceversa risulta pesante!!qualcuna ha adottato il motorino ke si nota meno e occupa poco spazio bè complimenti per l'astuzia.la scorsa estate ho visto un gatto morto per la strada, sono andata dallo spazzino ops dall'operatore ambientale ecologico come si kiama non me lo ricordo e in tutta risposta mi ha detto ke non era la sua zona e di kiedere + avanti..ci credi ke proprio lì nessuno spazzino dei dintorni aveva il diritto/dovere di spazzare?
Lo sai ke vengono pulite solo due strade con le macchine pulitrici e il resto del quartiere puzza da far pietà?
Parlare della spazzatura é inutile perké in questo cominciamo a eguagliarci con altre città -discarica del nostro paese.
Mia figlia mio marito ed io abbiamo vissuto in apertissima campagna finquando la bambina ha iniziato la scuola..mai avuta una febbre un raffreddore..da un anno siamo tornati in città e la bambina ha una bronchite cronica ke non passa neanke l'estate la quale é esplosa in polmonite...costretta a cure molto forti naturalmente.Non avevo mai dato neppure la tachipirina anche perchè sono contraria all'abuso soprattutto dei medinale nei bimbi.Insomma in pochi mesi gli anticorpi hanno fatto caput.grazie per l'ascolto.

barbara e. Commentatore certificato 21.03.07 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Oltro sito individuato oltre a quello di Serre è Dugenta(BN),ho scritto questo breve articolo che riassume la situazione nel beneventano:
La discarica a Dugenta (BN): invito alla riflessione

Da cittadino dugentese e futuro ingegnere per l’ambiente e il territorio ho ritenuto doveroso scrivere questo articolo, che non vuole essere una sterile polemica di carattere politico ma solo un semplice invito alla prudenza e alla riflessione. Dugenta è considerata la “porta del Sannio”, è un paesino prevalentemente agricolo con un paesaggio vallivo incontaminato ricco di ulivi, frutteti e viti.
Come prodotti locali è famosa la mela annurca, prodotto IGP (indicazione geografica tipica) , il suo territorio è uno dei pochi della provincia ad essere inserito nell’area DOP della mozzarella di bufala, l’olio extra vergine è un prodotto DOP (denominazione di origine protetta), e il vino un prodotto IGT. Dal punto di vista paesaggistico possiamo notare antiche masserie (alcune delle quali proprio in prossimità del sito) che sono state conservate, insieme al territorio, in ottimo stato dai nostri avi. Il sito individuato è una cava di lapillo non dismessa, la permeabilità del sito è elevata mentre solitamente l’ubicazione delle discariche è preferibile in zone a bassa permeabilità come quelle argillose. L’elevata permeabilità locale rappresenta un serio rischio per tutto il sistema idrogeologico, a poca distanza scorre infatti il torrente Biferchia che sfocia poi nel già inquinato Volturno.
Inoltre a circa 200 m dal sito è ubicato un campo pozzi, con relativo serbatoio e vasca di clorazione, da cui attinge il locale acquedotto. L’elevata permeabilità è un fattore sfavorevole nella scelta del sito poiché se la discarica non è ben impermeabilizzata si avrà sicuramente perdita di percolato , tale percolato sarà sicuramente richiamato nel conoide di emungimento del campo pozzi con la conseguente inutilizzabilità dello stesso. Oltre al campo pozzi comunale vi sono nell’area altri po

Edoardo Farina 20.03.07 09:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Che ne dite di fare una proposta di legge per obligare i costruttori di auto a scrivere sul cruscotto:
ATTENZIONE! GUIDARE PUO' NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE.
Non è uno scherzo, eh!.. vi può anche far ridere ma, sinceramente tante volte mi viene il dubbio, che mentre noi ci indignamo/preoccupiamo/avviliamo (per ben 30/35 secondi di fila) nel guardare quelli che si ammazzano con autobombe e giubbettini vari .. ho l'impressione che loro facciano lo stesso quando 'realizzano' che noi stiamo sui 6000 morti all'anno per incidenti stradali.

Massimiliano M. Commentatore certificato 19.03.07 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ogni anno in Italia bruciano boschi per l'equivalente di sette volte il fabbisogno energetico italiano

Hai letto bene, 7 volte il fabbisogno di petrolio, energia elettrica, gas e metano.

Bruciati, bruciano boschi per 7 volte il nostro fabbisogno di energia, una superficie equivalente quasi all'Abruzzo, un corrispondente di centinaia di milioni di pannelli solari

Il 70% di questi incendi sono di origine dolosa per dare lavoro a vivai di riforestazione e sopratutto forestali stagionali, guardiaboschi e servizi antincendio

Sei il tipico mafioso che organizza una squadra di cento forestali e stai preparando il solito incendio doloso per garantire ai tuoi picciotti la stipendio stagionale?

Apri le trattative e cerca di giungere ad un accordo segreto

Invece che bruciare la foresta, tagliate un albero ogni due e metà del profitto lo date al comune o allo stato e metà ve lo tenete voi.

Rifletti, usa la testa, invece di distruggere le foreste e rubare i soldi alla collettività potresti invece guadagnare soldi onesti prestando un servizio utile al tuo paese e all'ambiente in cui viviamo.

Con la biomassa puoi fare concimi naturali, legno per mobili, pasta di legno per le cartiere, fibre vegetali, legna da ardere, frutti e semi (castagne, ciliege, noci, ...), segatura, giochi per giardinetti d'infanzia, pali, bancali, ed anche case e pavimenti... qualsiasi cosa.

Le foreste assorbono anidride carbonica, diminuiscono la rifrazione solare, assorbono calore. Il riscaldamento globale è causato dagli incendi dei boschi.

Non distruggere il nostro patrimonio forestale appiccando fuochi dolosi in cambio di una misera paga da servizio antincendio

Giungi ad un compromesso.

Tagliate una pianta ogni tre e vendete il legno.

USO RAZIONALE DELLE FORESTE.

RICORDATI, QUESTO è L'ANNO DELLA BIOMASSA

Carmelo Daaaccapo 15.03.07 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Questa settimana a Roma si tiene un importante incontro con l'associazione ASud e l'esperto Enzo Mangini, giornalista della rivista Carta, per informarci sul comportamento dell'ENI in Nigeria, anche attraverso dei documentari e video inediti.

Il dibattito "ENI'S WAY? Chiedilo ai nigeriani..."
si terrà domenica 18 Marzo ore 17.00 al Linux Club di Via di Libetta 15/c (sede dell'associazione Linux Club Italia, per la diffusione e lo sviluppo del software open source), organizzata dal gruppo di cittadini-artisti attivi KIPIUNEHAPIUNEMETTA, che proporranno incursioni teatrali e pittoriche a tema, ed un doppio concerto live.
Il ricavato alle associazioni appoggiate dall'organizzazione, che intervengono con progetti di vario tipo in Africa.

http://blog.libero.it/ETNOART

riccardo iorio Commentatore certificato 14.03.07 11:57| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,sono un giovane quarantenne amministratore geco termia, azienda che vive del mondo delle energie rinnovabili; grazie per la tua strenua attività in favore delle fonti che potrebbero garantire la sopravvivenza del pianeta e arrivederci a genova alla festa di san gottardo: mi dividerò tra restructura e la festa, e cercherò di far conoscere ai molti che ancora lo ignorano il fantastico mondo della geotermia e dell'energia solare
piero

piero trombetta 13.03.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Buopnasera a tutti,
innanzitutto come sempre il nostro bellissimo cielo azzurro è invaso da centinaia di scie chimiche che ormai creano una vera e prorpia forma d'arte, a volte mi ricordano un quadro impressionista, vabbeh, in secondo luogo l'avvicinarsi di un'asteroide gigante è inevitabile e come sempre i governi tacciono, e in terzo luogo una cosa positiva.
l'europa incrementera' del 30% l'utilizzo dell'energia rinnovabile e anche l'italia deve collaborare quindi vuol dire che pian pianino l'incubo di un disastro ambientale si sta' placcando.
L'italia dovra' inixzziare a creare campi fotovoltaici, introdurre l'idrogeno e tante altre cose, la cosa è inevitabile anche perchè ce lo ordinano i signori tedeschi maghi dell'energia pulita.
Spero che le cose migliorini, spero che presto tutto cambiera' e ne sono sicuro.
cari italiani ochhi puntati al cielo e un grande no contro le scie chimiche!!!!!!!!!!!

benny ben 13.03.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Buopnasera a tutti,
innanzitutto come sempre il nostro bellissimo cielo azzurro è invaso da centinaia di scie chimiche che ormai creano una vera e prorpia forma d'arte, a volte mi ricordano un quadro impressionista, vabbeh, in secondo luogo l'avvicinarsi di un'asteroide gigante è inevitabile e come sempre i governi tacciono, e in terzo luogo una cosa positiva.
l'europa incrementera' del 30% l'utilizzo dell'energia rinnovabile e anche l'italia deve collaborare quindi vuol dire che pian pianino l'incubo di un disastro ambientale si sta' placcando.
L'italia dovra' inixzziare a creare campi fotovoltaici, introdurre l'idrogeno e tante altre cose, la cosa è inevitabile anche perchè ce lo ordinano i signori tedeschi maghi dell'energia pulita.
Spero che le cose migliorini, spero che presto tutto cambiera' e ne sono sicuro.
cari italiani ochhi puntati al cielo e un grande no contro le scie chimiche!!!!!!!!!!!

benny ben 13.03.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

E' arrivato il nuovo conto energia,
non sono più previste le domande e le graduatorie nazionali.

Ora chi realizza per primo accede direttamente agli incentivi.

Previa presentazione di un progetto preliminare al gestore della rete(in genere Enel), dopo il benestare di quest'ultimo che sarà anche quello che dovrà mettere in esercizio l'impianto collegandolo alla rete, si realizza l'impianto e poi entro 60 giorni dall'entrata in esercizio se ne da comunicazione al GSE(Gestore dei Servizi Elettrici) e si ha automaticamente diritto agli incentivi.

Questa procedura è valida sino al raggiungimento del limite di una potenza in esercizio di 1.200 MW.

Per tutti quelli che a tale data avranno già iniziato i lavori è concesso un periodo di 14 mesi per mettere in esercizio l'impianto.

Gli incentivi verranno riconosciuti a tutti quelli che rispetteranno tale termine a prescindere dalla quantità di MW finali raggiunti.
---------------

Per il testo integrale, la presentazione predisposta dal GSE "Gestore dei Servizi Elettrici", ed altro materiale clicca mio nome.
Ciao

luca rossi 13.03.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Volevo chiedere se la pubblicità dell' Enel che dice che 553 centrali su 599 usano energia rinnovabile.e continua dicendo che è grazie all'enel che un italiano su 5 ha utilizzato energia dafonti rinnovabili nel 2005....è vera?

Daniele De Carolis 12.03.07 18:39| 
 |
Rispondi al commento

OT .. ma non so dove altro metterlo
Abito nelle Marche precisamente a Lido di Fermo e la mia casa è a 100 metri dal mare e 20 metri dalla ferrovvia Adriatica che per scelte fatte all'inizio del secolo in questa zona d'italia (come in altre del resto) passa a ridosso del mare.
Mi risulta che le Ferrovie dello stato si sono accorte che i treni fanno troppo rumore e producono delle polveri ferrose (usura rotaia-treno) nocive; soluzione: innalzare un muro di 4 metri, oltre la massicciata, di materiale fonoassorbente.
RIFLESSIONI: Sicuro che non ci sia altra soluzione? (mio padre ci ha fatto crescere una siepe che fa lo stesso servizio ma probabilmente glila faranno togliere perchè è troppo vicina)
Sicuro l'unica strada percorribile sia quella di limitare gli effetti e non studiare un metodo per rimuoverli alla fonte?
Qualcuno ha pensato all'impatto ambientale? all'incidenca sul microclima dei paesi interessati?
Ciao

Massimiliano M. Commentatore certificato 12.03.07 18:33| 
 |
Rispondi al commento

"la ricerca della veritá é piú preziosa del suo possesso" A. Einstein

Caro Beppe,
É importante informare le persone sui danni che noi tutti provochiamo al pianeta con il nostro stile di vita "freneticamente consumista".
Tuttavia ritengo che sia doveroso operare dei distinguo tra fatti e mistificazione, e ho la sensazione che talvolta il blog tenda verso la seconda. Soprattutto in argomenti quali ecologia ed equilibrio ambientale, che benche' riscuotano un nutrito interesse tra i piu' sono estremamente complessi per i non addetti ai lavori.

Spesso il risultato e' che chi urla piu' forte tende ad avere piu' consensi...

Ti invio a riguardo il link ad un interessante documentario trasmesso l'altro giorno dalla televisione pubblica britannica, volutamente controverso e non privo di critiche.

Da profano del settore l'ho trovato tuttavia estremamente intrigante, ed al di la del fatto che uno concordi o meno con la tesi proposta, suggerisce una doverosa riflessione:
un dibattito (e forse anche il tuo blog?) dovrebbe veder espresse entrambe le parti...

http://www.channel4.com/science/microsites/G/great_global_warming_swindle/index.html?intcmp=docpage_box2

Fabio Cecutto Commentatore certificato 12.03.07 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Italiani....stò raccogliendo le firme per "BEPPE GRILLO PRIMO MINISTRO", a sua insaputa, mandatemi le vostre adesioni direttamente a nicolascaramuzzo@alice.it o mediante il blog. Beppe è l'unica possibilità di svolta di questo Paese: INCORRUTTIBILE, ONESTO, PREPARATO, INTELLIGENTE, VICINO AI PROBLEMI DELLA GENTE, comico....
Non potrà non tenere conto di migliaia, milioni di noi... diamogli la "delega" per svuotare Montecitorio.
DIFFONDI AL MASSIMO L'INIZIATIVA

Nicola Scaramuzzo Commentatore certificato 11.03.07 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo che la Cina arriverà velocemente all'apice e che sarà la sua distruzione... e forse anche la nostra...

BASTA INQUINAMENTO!!! LA MADRE TERRA COME LA CHIAMAVANO I NOSTRI ANTENATI, DOVE TUTTO A PRESO VITA, VA RISPETTATA!!!!

Mario Perrotta Commentatore certificato 11.03.07 10:38| 
 |
Rispondi al commento

SONDAGGIO PRIVATIZZAZIONE ACQUA,

RAGAZZI VISITATE E VOTATE.
SE COMMENTATE PURE E'COME FARE 13 AL TOTOCALCIO...

http://futuribilepassato.blogspot.com

Luke T 10.03.07 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è tanto che seguo il tuo blog e leggo accorata dei problemi che tratti, inquinamento compreso, quello che mi angoscia è la sensazione che ci giriamo il coltello nella ferita senza poter fare nulla! A cosa serve conoscere e angosciarsi se siamo impotenti nel nostro singolarismo? A volte mi sento veramente sola (socialmente) e inutile e temo che questi finiscano per diventare inutili discorsi da panchina dei giardinetti!
Un caro saluto

Sonia T. Commentatore certificato 10.03.07 00:33| 
 |
Rispondi al commento

CIO' CHE RESTA DI UNA DEMOCRAZIA E DELLA LIBERTA' DI OPINIONE SULLA POLITICA DI OGGI
Autore: Giacomo an atnoMMonta na

Non si può affrontare lo studio della politica, completamente deviata, fuori dal suo campo di appartenenza per cercare di porvi rimedio, se non si sono prima chiariti dei punti.
Esistono anomalie comportamentali del soggetto politico, sia come variante abnorme del personaggio in sé (disideologizzazione), sia come sequele di disonestà vera e propria a sé stante per una sfrenata corsa all'arricchimento privato (spoliticizzazione). Ogni cittadino continuerà a vedere tali persone e a considerarle per abitudine ancora dei personaggi politici, anche quando la loro portata, nel senso della sostanza del loro lavoro, è quasi completamente scomparsa. La nozione di politica resta ancora segnata sulle carte e per questo esse sono e saranno valide in sé, ma sostanzialmente più nulla è dominato da un'ideologia, ovvero dal quel complesso di idee Continua sotto....

Giacomo anatnoMMontana 09.03.07 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Continuazione:
.....che si possono riconoscere in un sistema politico legittimo e connesso ad un senso logico positivo per il bene pubblico. Se andiamo a vedere il campo di azione delle ideologie, esso lo si legge solo sulla carta ma nei fatti di ideologia non ve ne rimasta neppure l'ombra. Tale osservazione viene posta all'attenzione della gente, perché, sebbene certe cose siano subito possibili, mentre per altre occorrerà un dato periodo di tempo, ci sono anche cose che, per quanto può saperne l'uomo, appaiono impossibili. Tendenzialmente dai signori che si presentano alla gente come lavoratori della politica, relativamente alla soluzione dei problemi nazionali, si noterà una estrema inerzia, come se il tutto appartenesse alle cose impossibili da risolvere e realizzare. Molti di questi signori, per quanto riguarda ai meriti, vivono di rendita su quello che di positivo i politici hanno fatto o hanno tentato di fare in passato per i cittadini. In tale scabrosa situazione però, per i soggetti politici c'è contestualmente un grosso ostacolo: quello dell'istruzione sempre più diffusa e che rende i cittadini ben consapevoli della relatività delle ideologie. Ecco che allora la politica la si rende più complessa e confusa, tirando molto di più in campo la politica estera, per farla fungere da coltre di nebbia e da paravento e così nascondere al popolo parecchi ulteriori danni economici con fiumi di danaro che escono dal Paese con un'infinità di nuovi motivi (?).
In questo modo, tra la gente, viene creata enorme confusione e paura, distogliendola il più possibile dalla politica nazionale, sino ad ottenere, su quanto riguarda i diritti dei cittadini, una grande DISINFORMAZIONE.
Questo è l'ultimo atto del ciclo al quale viene fatto ricorso, per coprire, nascondere e insabbiare crimini inimmaginabili. Ecco come le ideologie politiche, nate nel passato, non svolgono più un suo ruolo legittimo.

Giacomo anatnoMMontana 09.03.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

ciao ,sono un'insegnante di scuola primaria,a Sanremo,in classe abbiamo una bimba con seri problemi di salute,le sue assenze sono numerose.Con le mie colleghe abbiamo fatto un progetto per farla parteciare alle lezioni da casa,usiamo una web cam e un computer un po' vecchiotto e skype.Spesso però dobbiamo chiederle di ripetere ciò che ha detto,la sentiamo a scatti....La scuola non ha la possibilità di fornirci attrezzature migliori.Come si può fare per trovare uno sponsor che ci possa venire incontro con del materiale più avanzato.Lavoriamo molto anche dalle nostre case,fuori orario per permetterle di essere al pari degli altri alunni.Prima di scrivere abbiamo chiesto il permesso anche alla sua mamma.Un saluto,sperando che la scuola riesca ad andare avanti sempre meglio. Anna

colle conte anna 09.03.07 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Il Software Simulare 6.0_girasole(Simulatore economico solare in CONTOENERGIA, per l'analisi economica di un investimento solare fotovoltaico) è ora a disposizione di tutti gratutitamente on-line
per chi volesse scaricarselo pùo farlo come detto dai seguenti siti:

www.ingegneri.info

www.architetto.info

www.geometra.info

www.periti-industriali.info

www.edilone.it

www.tecnici.it


Il download è gratuito come l'iscrizione ai portali riportati; per chi non fosse iscritto potrà accedere gratuitamente dal portale: www.geometra.info
- sez.Software [Top del mese (il programma è il primo in alto)] usando:

mail: scaricagratis@libero.it
password: gratis

Buon lavoro a tutti

Ing.Alessandro Caffarelli

Alessandro Caffarelli 09.03.07 09:38| 
 |
Rispondi al commento

ho scritto questo perchè lavoro con le banche e vi dico.. volete comprare una cosa? avete i soldi per comprarla? se si pagatela tutta in contanti, se no, mettete i soldi da parte.. non fate mai e poi mai le rate..
che poi si chiamano debiti dilazionati.. diamo il loro nome alle cose.
Ricordatevi che il pane si compra perchè bisogna mangiare.. i soldi non si dovrebbero comprare..
basta lavorare e mettere da parte..

Roberto Iori 08.03.07 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Oggi viviamo sempre più immersi nella ricchezza e nel lusso che le televisioni e pubblicità ed anche genitori ci impongono come la strada da seguire.. dieci anni fa questo non c'era.
basta pensare alla vita prima dell euro e dopo.
la giornata con la lira: 10mila lire benzina, 1500 lire gelato, 7000milalire cinema, 3500 lire pizza margherita. tot 22milalire..
OGGI: 10€ benzina, 2€ gelato, 7€ cinema, 4€ pizza margherita.. tot 23€ 44mila lire. il doppio.
Ecco perchè ci siamo indebitati.. gli stipendi sono gli stessi. ciao.

Roberto Iori 08.03.07 23:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beppe ma sei impazzito . Oggi ho sentito a italianano 1 su studio aperto hai clown, che vorresti lasciare non ci voglio credere dimmi se é vero oppure e una farsa .

Sabino Di giacomo 08.03.07 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VEDIAMO PEZZI DI KALASHINKOV AGLI AFGANI ?

Caro Beppe,

nel servizio RAI del TG1 andato in onda appena qualche minuto fa, scopriamo che in una bottega artigiana dell'Afghanistan si producono fucili mitragliatori del tipo "AK-47". Nel servizio si nota anche che su un'arma, appena "sfornata" da un maestro armaiolo, è chiaramente leggibile la dicitura "Italy".
Incredibile ma vero: forniamo noi italiani i pezzi agli afgani per costruire queste micidiali armi?
Cosa dicono i generali Usa e Nato? La vinciamo questa guerra contro tutte le fazioni e sette dei Talebani o, come noi italiani, stanno contrattando la resa incondizionata dell'Occidente con una poderosa fornitura d'oppio? Parliamo di strategia e tattica, prima di votare SI al Senato. Perchè, secondo Panorama, il settimanale in edicola domani 9 marzo 2007 in Italia, la guerra contro i Talebani è già persa sia sotto il profilo militare sia dell'immagine sui mass-media come per l'Iraq e il Vietnam. I militari Usa e Nato hanno carta bianca o no?
Prima di vincerla sul campo, una guerra bisognerebbe vincerla con i mass-media cosa che Al-Qaida e il Talebani (vedi rapimenti di giornalisti occidentali e, particolarmente, italiani) hanno già capito da un pezzo.


Nicola F. Commentatore certificato 08.03.07 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni anno muoino 400000???Mi sembra un pò troppo anche perchè in 3 anni la Cina resterebbe senza popolazione...forse 40000???vabbè Beppe sbagli(forse,perchè potrebbe anche non esserlo)anche tu a volte....massimo rispetto
Comunque il problema dell'iquinamento è uno dei maggiori a livello internazionali

Crsitano Pierro 08.03.07 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Aprite la mente se gli occhi li avete già aperti: guardate e diffondete il video di 90 minuti di Al Gore "una scomoda verità". Parla di quello che sta succedendo al clima. Non c'è politica solo scienza. No ai reality si alla diffusione di questo video. Mamma rai e mediaset cosa aspettate a diffonderlo? Ha appena vinto 2 oscar ci sarà una ragione. Mettete da parte le banalità e guardate cosa stiamo facendo ai nostri figli.

Anna De Giovanni 08.03.07 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Aprite la mente se gli occhi li avete già aperti: guardate e diffondete il video di 90 minuti di Al Gore "una scomoda verità". Parla di quello che sta succedendo al clima. Non c'è politica solo scienza. No ai reality si alla diffusione di questo video. Mamma rai e mediaset cosa aspettate a diffonderlo? Ha appena vinto 2 oscar ci sarà una ragione. Mettete da parte le banalità e guardate cosa stiamo facendo ai nostri figli.

Anna De Giovanni 08.03.07 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono stati scritti molti libri sull'ambiente il più interessante credo sia "realizzare la pace con l'ambiente" scrito da un Lama tibetano che ha girato tutto il mondo rendendosi conto di come stiamo riducendo il nostro ambiente. Questa tematica è tanto cara ai Lama tibetani quanto avulsa dalla politica cinese. www.tibetnow.it

Massimo L. 07.03.07 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente questa notizia è già pervenuta a questa discussione, ma sinceramente al solo pensiero di dovere passare tutta la pagina per averne una conferma mi provoca un certo senso di scoramento. La notizia a cui mi riferisco parla dell'ampliamento del palmares delle specie estinte a causa dell'uomo. Parlo di una specie di delfino che vive solo nelle acque del fiume giallo, probabilmente il fiume più inquinato DEL MONDO; questo fiume è talmente inquinato che ormai è un evento più unico che raro l'osservarne un tratto e non vedere neanche un rifiuto che ci galleggia. Inoltre la costruzione della mega-diga, per la quale sono state espiantate dalla propria terra all'incirca due milioni di persone, non aiuta certo il deflusso delle acque inquinate.

Daniele Sivieri 07.03.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe,
volevo solo informarti dell'iniziativa che sta promuovendo la nascita de IL TRIBUNALE INTERNAZIONALE PER I CRIMINI CONTRO L'AMBIENTE. Ne è promotore l'International Academy of Environmental Sciences, con sede a Venezia.
su http://www.environmentscienceacademy.com/
puoi trovare i promotori dell'iniziativa e i firmatari della Carta di Venezia per l'istituendo tribunale (numerose personalità politiche e non, a livello internazionale, stars, premi nobel, etc.)
Aiutaci anche tu!

Un abbraccio.
claudia

Claudia Ambrosini 07.03.07 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Windows VISTA, un pericolo alla tua libertà!

VISTA pone seri problemi per quanto riguarda la liberta' dell'utente e l'interoperabilita' tra i vari sistemi.

E' giusto che le persone meno informatizzate ne vengano a conoscenza per evitare che l'acquisto inconsapevole ricada poi su loro stessi e su tutti gli altri.

Pubblicizzato come innovativo e rivoluzionario, assieme a qualche bell'effetto grafico e funzionalita' di sicurezza migliori, include anche molte restrizioni per l'utente !!!

Restrizioni che Microsoft, Stampa e Negozianti cercheranno di tenervi nascoste il piu' possibile.

Avete mai sentito parlare di Trusted Computing detto anche TC ? Palladium ? DRM ?

Un'anticipazione sono le attuali tecnologie DRM che vi impediranno di copiare i cd audio o dvd, ma anche di vederli su pc diversi o guardarli su tutti i lettori.

Il DRM permette a Microsoft ed alle aziende dei media di:

- Decidere quali programmi tu puoi o meno usare sul tuo computer

- Decidere quali funzionalità del tuo compuuter o software tu puoi utilizzare in ogni momento

- Forzarti ad installare nuovi programmi anche se tu non vuoi (e, ovviamente, pagando per tale privilegio)

- Limitare il tuo accesso a determinati programmi e perfino ai file di dati tuoi

Tu provi a fare qualosa ed il tuo computer ti dice che non puoi.

Per renderlo possibile, il tuo computer deve controllare costantemente cosa stai facendo.

Tale controllo utilizza potenza di calcolo e memoria ed è in buona sostanza il motivo per cui Microsoft ti invita all'acquisto di hardware nuovo e con prestazioni più elevate per poter far funzionare Vista.

Vogliono farti acquistare nuovo hardware non perché ne hai bisogno, ma perché ne ha bisogno il tuo computer per essere più efficiente nel limitare ciò che tu puoi fare.

Poiché esse sono progettate per fare in modo che il tuo computer smetta di aver fiducia in te ed inizi ad aver fiducia in Microsoft.


www.no1984.org/Fermiamo_Windows_Vista%21


ciao beppe dopo aver seguito il tuo spettacolo di montichiari venerdi scorso,spero tu campi ancora centanni,sei un fenomeno.

giampietro bettenzoli Commentatore certificato 06.03.07 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, vorrei chiedere una mano a tutti coloro che si intendono di Impianti di produzione di Energia dalle cosidette fonti rinnovabili.
Abito in Sardegna, nella neonata provincia (INUTILE) del Medio Campidano, il mio paese si chiama San Gavino Monreale.
Pochi giorni or sono, il consiglio comunale ha approvato all'unanimità l'avvio delle verifiche di fattibilità per la costruzione di un impianto di riciclaggio dei rifiuti ch ecomprende anche una linea di produzione di energia elettrica denominata "BLU TOWER" prodotta dalla tedeca DM2.
Ora, ho letto il progetto e le caratteristiche tecnihe dello stesso il quale viene presentato come "innovativo" e meno inquinante dei normali termovalorizzatori (AIUTO!!) e inceneritori (AIUTO!!, sarà effettivamente così?
Purtroppo non ho le competenze per poter valutare se l'impianto sia o no dannoso per la salute umana, perciò chiedo aiuto a chiunque possa offrirmelo.
Ringrazio in anticipo chiunque legga questo post e se foste così gentili da contattarmi personalmente, vi sarei ancora più grato.
Il mio indirizzo email è il seguente: lucapalombo@tiscali.it
Grazie a tutti!!!Ciao

Luca Palombo 06.03.07 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Afghanistan, i Talebani:
«Arrestato giornalista di Repubblica». Il quotidiano non ha notizie di Daniele Mastrogiacomo da domenica 4 marzo. Si trovava nel sud dell'Afghanistan. Farnesina: verifiche STRUMENTIVERSIONE STAMPABILEI PIU' LETTIINVIA QUESTO ARTICOLO

"KABUL - Ore di ansia per l'inviato di Repubblica in Afghanistan Daniele Mastrogiacomo di cui non si hanno più notizie da domenica 4 marzo. Il giornalista, che si era recato a Kandahar per intervistare leader talebani, è probabilmente uno dei tre rapiti dagli stessi guerriglieri afghani. I talebani hanno infatti annunciato di aver «arrestato un britannico che lavora per il quotidiano La Repubblica» nel sud dell'Afghanistan. Secondo il pm Ionta, che ha aperto un'inchiesta a Roma sul rapimento, la rivendicazione è «attendibile».
«Ci hanno detto che erano giornalisti, ma noi riteniamo che siano spie», ha detto all'Afp il portavoce dei guerriglieri, Yussuf Ahmadi. Il fatto che i rapitori parlino di Mastrogicomo come di «un britannico» potrebbe essere dovuto al fatto - riferiscono fonti di Repubblica - che l'inviato è nato a Karachi, in Pakistan.

«SE SPIE, LI UCCIDEREMO» - Se fossero identificati come spie, i due afghani e Mastrogiacomo «sarebbero trattati secondo la sharia», ovvero uccisi mediante decapitazione. Lo afferma in una dichiarazione raccolta da Aki-Adnkronos il comandante talebano delle province dell'Afghanistan sud-occidentale, Mullah Dadullah.

«Situazione incerta e timori dopo l'annuncio dei Talebani» dall'inviato a Kabul Francesco Battistini.

VERIFICHE E INFORMATIVA ALLA CAMERA - La Farnesina sta compiendo delle verifiche attraverso l'ambasciata italiana a Kabul e l'Unità di crisi del ministero. La zona di Kandahar, nel sud del Paese, è un'area ormai completamente in mano ai talebani. Immediatamente attivate le autorità. Il viceministro degli Esteri Ugo Intini ha riferito nell'Aula della Camera sulla sparizione di Mastrogiacomo".

www.corriere.it

Nicola Facciolini 06.03.07 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Porca puttana, ma dove cazzo stiamo andando? Il pianeta è piccolo e le sue riserve sono molto limitate. Noi siamo tanti, tantissimi e aumenteremo sempre di più. Per garantire il benessere dell'umanità, il sistema economico mondiale, che ci siamo creati, altra soluzione non ha, che l'incremento progressivo dello sfruttamento delle già citate risorse. Cosè questa, se non una assennata corsa al suicidio colletivo? Fra 50 anni quanti saremo 10-15 o 20 milardi di persone? Qualcuno nei governi delle grandi nazioni, tra un inciucio e l'altro, si è posto il problema su cosa avranno da mangiare, bere e respirare le future generazioni?

Siamo sicuri che esportando le guerre, al fine di esportare la nostra democrazia, basata sullo sfruttamento delle risorse del piccolo pianeta, per garantirci lo sfruttamento delle poche risorse non ancora utilizzate da questo sistema economico, basato a sua volta sull'arricchimento, derivante dallo sfruttamento delle risorse vitali per tutti. In vista di un aumento della sovrapopolazione mondiale, vengono spesi milardi di miliardi di Euro per finanziare, guerre, deforestazioni, inquinamento e quant'altro, che arricchiscono solamente le industrie militari e le multinazionali.

E' QUESTA LA PRIORITA' DELL'UMANITA'?

O sarebbe il caso di indirizzare le nostre risorse a fonti di sviluppo sostenibili ?

La storia giudicherà.

Cosa ci faranno i nostri eredi con lo sviluppo economico, con le basse pensioni, co le pugnette, co la sicurezza stradale, coi cinesi, con i bancomat, con i bombardieri americani, con gli Euro, con Pippo Baudo, col verdicchio, con le basse tariffe, con le banche....

e se poi non avranno di che vivere, cosa diranno dei loro padri e dei loro nonni? (A LI MORTACCI..) diranno.

Gabriele stroppa 06.03.07 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Meglio incentivi per l'auto o incentivi per il fotovoltaico?

Facciomo due conticini:
s'incentiva l'acquisto di nuove euro4 per la rottamazione di euro0 ed euro1, questo al beneficio della rottamazione contrapone, oltre l'inquinamento per produrre una nuova auto, lo spreco di risorse per l'acquisto di un'auto nuova, e cioè circa 15.000 euro, con quella cifra si realizza un impianto fotovoltaico da 2 kwh compreso il pannello solare per l'acqua calda.
Forse sarebbe stato più positivo sia economicamente che ecologicamente dare l'incentivo per l'acquisto di auto usate euro3 ed euro4, ma sembra non ci basta ancora avere il più alto numero di auto pro capite d'europa.

L'incentivo costerà circa 1 miliardo di euro all'anno.

CONFRONTO CON IL FOTOVOLTAICO
L'incentivo per il fotovoltaico ha un costo per unità di MW installati pari a:
1 Kw produce mediamente circa 1.300 kwh all'anno che vengono pagate 0.44 euro
quindi (0.44 x 1300)= 572 euro
1 MW equivale a 1.000 KW

di conseguenza per ogni MW installato vengono pagati (572 x 1000)= 572.000 euro
cioè 0.572 milioni di euro

l'incentivo rottamazione costa circa 1.000 milioni di euro all'anno

con quella cifra si pagano per un anno gli incentivi a (1.000 : 0.572)= 1.750 MW di fotovoltaico

1.750 MW
con impianti medi di 3 Kw equivalgono a:
(1.750.000 : 3)= 583.000 impianti per altrettante unità abitative.

Utilizziamo il Nuovo Conto Energia, per conoscerlo meglio, testo, presentazione ed altro materiale clicca mio nome.
Ciao

matteo tocco 06.03.07 13:51| 
 |
Rispondi al commento

grillo candidati io sono il primo a votarti togliamo un po di merda dall'italiaaa!!! sto facendo girare i tuoi blog ma parekkie persone nn si rendono konto della gravita ,ma kome dobbiamo fare c'e' troppa superficialita . mannacciaaa il nanooooooo di mediaset!

mariano de martino 06.03.07 12:27| 
 |
Rispondi al commento

complimenti a beppe che solletica / punzecchia la nostra capacità di critica . io sono convinto che la cina è in sorpasso e che gli occidentali hanno x molto tempo dato l'esempio sbagliato . ma nulla cambierà se non si arriva ad una coscienza di massa che sostenga l'uso corretto delle risorse disponibili . esse sono come un fiume che ha bisogno di argini x scorrere , e non di ampliamenti .più moderazione soprattutto nelle piccole cose : chiudere la porta quando si esce tratterrà un pò di calore , spegnere le luci che non si usano , fare 2 passi ogni tanto....

frank morrel Commentatore in marcia al V2day 06.03.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ben venuto!
Ben venuto tra quelli che da anni denunciano l’insostenibilità del combinato disposto dell’aumento della popolazione e dell’aumento del consumo medio pro capite. Quando su questo tema ti scrisse Pannella tu ed i tuoi fans aveste una reazione vagamente scomposta anche per la triste realtà dei tuoi 6 (sei) figli. Ben venuto dunque, ora non mollare (tranne che nel procreare)!!!

;)




!! perchè sulla bolletta enel paghiamo una tassa che dovrebbe andare alle energie rinnovabili e
invece finisce alle industrie petrolifere ??

pino marruso 06.03.07 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,
Mi rivolgo a tutti i sig.ri costruttori edili che continuano a realizzare appartamenti concepiti con vecchi criteri nella gestione del riscaldamento.
Perchè in un palazzo di 20 appartamenti dobbiamo aver 20 caldaie gestite in modo autonomo con un consumo di gas elevatissimo.
Basta una caldaia centralizzata con un termoregolazione che in funzione della temperatura esterna produce solo in calore necessario. Per produrre l'acqua calda, occorono pannelli solari e grande accumulatore d'acqua che immagazzina calore. Per chi ha paura di rimanere senza acqua calda, colleghiamo l'accumulatore alla caldaia nel caso che i panneli non possono produrre calore (di notte).
in tutte le abitazioni deve essere installato un contacalorie così l'italiano "medio" paga solo ciò che consuma di riscaldamento e di acqua calda.
Oggi conprare l'appartemento è oneroso, pagare tutta la vita super bollette di gas lo è ancora di più.
Tranne che in italia, in tutta europa sta tornando l'impianto centralizzato con nuova concezione. Mi viene spontaneo domandarmi chi stiamo favorenso? gestori del gas, comuni, gestori del gas che oggi controllano, vendono e installano caldaie.

marco b. 06.03.07 00:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il festival dell'ignoranza

Secondo la senatrice Binetti (teodem della margherita) l'omosessualità è una "devianza della personalità", "un comportamento molto diverso dalla norma iscritta in un codice morfologico, genetico, endocrinologico e caratteriologico". Qualcuno ricordi alla senatrice che questa è una posizione ottocentesca oramai superata perchè falsa. La scienza moderna la considera un "orientamento sessuale" e questa è la posizione dell Organizzazione Mondiale della Sanità. Lo striasciante razzismo nei confronti dei gay continua... E' tollerabile che un paese democratico e moderno sia rappresentato da politici che legiferano avendo come punto di riferimento nozioni scientifiche risalenti all'ottecento riconosciute false dalla scienza moderna??? e in nome di tali superate concezioni continuino a discriminare tanti cittadini??

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 05.03.07 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Direi che è un obbligo morale andare a vedere il documentario di AL GORE "Una scomoda verità" , documentario fresco vincitore di Oscar nella propria categoria,cosa che probabilmente e fortunatamente lo rendera’ un po’ piu’ visibile.
L’opera di Guggenheim non è perfetta,ma ha indiscutibilmente una forte valenza da un punto di vista contenutistico,appare infatti come un’ottima lezione ambientalista dai toni (purtroppo)drammatici.
“Una scomoda verita’” ha il pregio di essere elementare e molto efficace nella spiegazione anche nei risvolti piu’ tecnici,grazie alla passione ed alle capacita’ espositive di Al Gore,colui che ama definirsi “il futuro ex presidente degli U.s.a.”, a tratti un po’ teatrale e sopra le righe,Gore è pero’ adatto a farci comprendere il problema in maniera appassionata,utilizzando come metafora anche degli avvenimenti spiacevoli capitatogli durante la sua vita senza scadere nel patetico.
L’esposizione dei temi è affidata soprattutto a grafici,storie di vita ed immagini,sono molte le tematiche sui cui si è costretti a soffermarsi spesso grazie anche a fotografie decisamente eloquenti che immortalano il ritiro dei ghiacciai o il prosciugamento dei laghi.”Una scomoda verita” ci ammonisce e ci ricorda che non siamo eterni e che se non avremo rispetto della Terra e dell’ambiente saremo presto destinati alla fine.
Scaricatelo con il peer to peer e diffondetelo nelle scuole. Parlate con i presidi delle scuole e dategli un dischetto con il documetario.
Non abbiamo molto tempo.

Anna De Giovanni 05.03.07 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Falli continuare a spaccare questo pianeta prima o poi si renderanno conto del male che stanno facendo

GianMaria Le Mura 05.03.07 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Ah ah ah!Io mi sono fatto una Bmw 2,5 Litri Benzina, 218 Cv a 7000 giri e 10Km/l di consumo medio! E Co2 di conseguenza...e voi con le vostre auto scassone da ecologisti e con i vostri bus dell'anteguerra inquinate 10-100 volte più di me!

Carlo Maffiotti 04.03.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Presentazione Nuovo Conto Energia.

marco bianchi 04.03.07 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Prodi ostaggio di omini preistorici

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 04.03.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Prodi ostaggio di omini preistorici

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 04.03.07 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Il progresso di qualità ha i suoi costi anticipati, noi vogliomo sempre pagare più in là.

E' il solito discorso della botte piena e la moglie ubriaca.

Ma si sa alla fine i nodi vengono al pettine ed i costi saranno infinatamente più alti, l'ingordigia di questa umanità non ha limite e chi troppo vuole spesso nulla stringe.

Quando il concetto non è la qualità ma la quantità, i risultati che si ottengono non possono che essere di basso lignaggio.

Una Nazione che spende annualmente oltre 100.000 milioni di euro per le autovetture e non è disposto ad anticiparne(poi vengono più che recuperati in meno di 7 anni attraverso gli incetivi del Conto Energia) 7.000 per realizzare almeno 1.000 MW all'anno di pannelli fotovoltaici, credo che chiamarla superficiale sia già benevolo.
L'investimento rapportato al PIL 1.500.000 milioni di euro sarebbe pari al 4,6 x mille, praticamente briciole.

Cio' che mi da più fastidio è sentire autorevoli esponenti della maggioranza, affermare che se si raggiungesse una media di 250 MW all'anno sarebbero più che soddisfatti.
Non si rendono conto di ciò che dicono, 250 MW all'anno sono semplicemente inutili significa che in 25 anni si riuscirebbero ad installare solamente 6.250 MW cioè il 2% del fabbisogno Nazionale. Questo modo di pensare ha portato a volare non basso ma terra terra, con un obbiettivo al 2015 drasticamente ridotto da 5.000 MW a 2.000 e poi all'ultimo minuto elevato a 3.000 però al 2016.
Senza rendersi conto che il mercato ha bisogno di certezza e se gli incentivi sono riservati a così poche opere che forse si esauriranno nell'arco di 3 o 4 anni, difficilmente un'azienda investe nella produzione in quanto fra due o tre anni all'entrata in produzione rischia di ritrovarsi esclusa dalla partita degli incentivi per esaurimento degli stessi.
Saluti

Luca Bianchi 04.03.07 04:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
non ho capito bene: è colpa dell'Occidente se Cina e India hanno deciso di diventare grandi potenze industriali e, di conseguenza, grandi inquinatori? O ti sei spiegato male, o è una rivoluzionaria teoria economica...

Giuseppe Dicorato 03.03.07 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo...sono una ragazza savonese in Erasmus a Girona...
non è molto lontana dalla nostra Italia, ma vi assicuro che già si vedono i cambiamenti...
qui se non fai la raccolta differenziata sei un pezzente...qui TUTTI riciclano l'olio che utilizzano cucinando (non per cucinarci nuovamente ma per riutilizzarlo in altro modo)...
qui ti trattano come un pezzente anche se non usi la bicicletta...il mio professore (io studio scienze ambientali) mi ha insultato perchè non ho preso la bicicletta che danno in dotazione se sei iscritto all'università...
è proprio un altro mondo...in italia dicono che i pannelli fotovoltaici e le pale eoliche son "brutte da vedere"...
ora dico...è la Spagna, non la Norvegia...non è un paese storicamente sensibile a queste tematiche...perchè dobbiamo essere SEMPRE gli ultimi???
io son venuta qui in Spagna perchè mi rendo conto che con i miei studi in Italia non avrò mai un futuro...
hasta luegooo

Arianna Culotta 03.03.07 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Il Software Simulare 6.0_girasole(Simulatore economico solare in CONTOENERGIA, per l'analisi economica di un investimento solare fotovoltaico) è ora a disposizione di tutti gratutitamente on-line
per chi volesse scaricarselo pùo farlo come detto dai seguenti siti:

www.ingegneri.info

www.architetto.info

www.geometra.info

www.periti-industriali.info

www.edilone.it

www.tecnici.it


Il download è gratuito come l'iscrizione ai portali riportati; per chi non fosse iscritto potrà accedere gratuitamente dal portale: www.geometra.info
- sez.Software [Top del mese (il programma è il primo in alto)] usando:

mail: scaricagratis@libero.it
password: gratis

Buon lavoro a tutti

Ing.Alessandro Caffarelli

alessandro caffarelli 03.03.07 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Il Software Simulare 6.0_girasole(Simulatore economico solare in CONTOENERGIA, per l'analisi economica di un investimento solare fotovoltaico) è ora a disposizione di tutti gratutitamente on-line
per chi volesse scaricarselo pùo farlo come detto dai seguenti siti:

www.ingegneri.info

www.architetto.info

www.geometra.info

www.periti-industriali.info

www.edilone.it

www.tecnici.it


Il download è gratuito come l'iscrizione ai portali riportati; per chi non fosse iscritto potrà accedere gratuitamente dal portale: www.geometra.info
- sez.Software [Top del mese (il programma è il primo in alto)] usando:

mail: scaricagratis@libero.it
password: gratis

Buon lavoro a tutti

Ing.Alessandro Caffarelli

ing.alessandro caffarelli 03.03.07 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Buon pomeriggio a tutti e tutte,
mi permetto di scrivere due linee sul tema inquinamento in quanto è un tema che mi sta particolarmente a cuore. Sono Sardo e come molti sanno la Sardegna continua ad avere un patrimonio ecologico che a denti stretti resiste ancora integro in molte zone. Soprattutto quelle interne, perché quelle costiere ce le stiamo mangiando ogni estate!
Vorrei solo fare una riflessione generale su ciò che stiamo facendo al pianeta, cioè... niente!
La VITA, quella con tutte le lettere maiuscole, esisteva già quando il pianeta non aveva praticamente ossigeno ed era come stare dentro di una pentola a pressione. La vita ha continuato ad esistere dopo i meteoriti, le eruzioni, le glaciazioni e le estinzioni di massa. Se stiamo facendo qualcosa è semplicemente auto-estinguerci o almeno ci complichiamo un po' il futuro come specie.
A noi però, a causa e grazie alle qualità che ci rendono unici (già solo per il fatto di poterci pensare), spetta il DOVERE di porvi rimedio o cercare almeno di "disturbare" il meno possibile gli altri abitanti che per il momento ad estinguersi non ci pensano nemmeno.
Noi "homo sapiens sapiens" (sapiens de che?)... ci fumiamo le nostre foreste e poi a nanna.
Se ogni persona riciclasse ed il risparmio energetico fosse venduto un po' di più sui media, non ci sarebbe bisogno di dover chiedere ai governi ed alle nazioni che intervengano. Anche se una legge EUROPEA che obblighi ogni stato ad adottare mezzi pubblici elettrici, sarebbe già un buon inizio, non vi pare?

Saluti a tutti e a tutte,
LBN


good evening
you have the gentleness to notice of where the Italian firm is situated Teksid in China, to Zhenjiang, and of as you pollute with its issues of Co2
thanks

ellery queen 03.03.07 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, premetto che non sono e non sono mai stato comunista, ma pienamente fiducioso che il peggio debba ancora venire. Per quanto mi riguarda, vorrei sapere chi ha le mani sulla politica estera del nostro paese, dal momento che Prodi e D'Alema non sembrano i veri titolari della Farnesina. E se, come purtroppo tutto lascia presagire, il ministero degli Esteri italiano è in pieno controllo degli Stati Uniti, è meglio che ci rassegniamo all'idea di essere solo una provincia, oppure che iniziamo ad esigere che qualcuno dei nostri politici dia un segno di vitalità e autonomia sul piano del pensiero. Il campanello d'allarme rosso per l'Italia è suonato con la questione della base Usa di Vicenza su cui il nostro governo si è comportato con una remissività per lo meno inquietante. Oggi - 3 marzo 07 - l'ex ambasciatore Sergio Romano, che tiene da tempo una seguitissima rubrica sul Corriere della Sera, è stato giustamente sferzante con palazzo Chigi, chiedendosi se in occasione della richiesta avanzata dagli americani di poter ampliare la base militare a Vicenza il nostro governo non avrebbe dovuto calare in tavola quelle carte che da troppo tempo attendono di essere viste. Primo, esigere giustizia piena e senza sconti di bandiera sul Cermis; secondo, esigere spiegazioni da Washington sulle ragioni del riarmo Nato in Polonia ai danni di una Russia che oggi è per noi partner commerciale e fornitore di energia; terzo, prendere esempio dalla Merkel che difende gli interessi della Germania, a quanto pare, molto di più e meglio di quel che fa Prodi per l'Italia. Spero si noti dalla mia delusione per questo centrosinistra, in materia di Esteri, che le mie simpatie non vanno di certo a Berlusconi, la cui subalternità avvilente alle ragioni Usa ne rende impronunciabile il nome a qualsiasi livello di prospettiva politica. In fondo, tutto quel che vorrei, e spero di non essere il solo, è un governo italiano che agisca in nome del popolo che l'ha votato. E' troppo?

FURIO FALVO 03.03.07 13:25| 
 |
Rispondi al commento

salve,sono un'appassionato di auto(ho un maggiolino che inquina non poco!)e sinceramente un pò mi dispiace non usarlo per ogni spostamento, però da un po di tempo a questa parte ho ridotto ulteriormente i già pochi spostamenti che facevo, adesso la uso soltanto per andare a prendere la bicicletta che non tengo in casa poichè abito in "collina"oppure quando piove,qualche volta anche il weekend.sono molto soddisfatto!ho riscoperto la gioia di andare in bicicletta e i benefici che comporta (nessuna fila,tempi di poco aumentati, meno stress,non c'è bisogno di trovare parcheggio).so anche che molte persone non posso no fare a meno dell'auto ma chi può farlo lo faccia:ci vuole soltanto un minimo di volontà iniziale per rompere gli schemi che ci siamo creati.tutto questo non farà certo diminuire le emissioni di co2 in maniera consistente però ci permette di contribuire alla causa in maniera attiva e ci fa pensare, cosa importantissima(o almeno per me è stato così).adesso per esempio,invece di alzare il riscaldamento quando fa freddo, mi metto una maglia in più,anche questo può essere importante se tutti contribuissimo insieme,uno non può far niente ma tutti si.il fatto è che alle persone non gli importa niente del pianeta e dell'inquinamento,"tanto prima o poi bisogna morire"(questo è quello che sento dire a volte).tornando alle auto,secondo me l'idrogeno non è ancora utilizzabile su larga scala (penso io non so se poi sia così veramente)
però ci sono i modi per crreare auto meno inquinanti(ibride ecc.e convertire quelle di chi non può permettersi un'auto nuova a metano o gpl, utilizzare l'etanolo che non aggiunge nell'atmosfera altra co2.sulla mia auto super inquinante cos' come su altre,potrebbe essere installato il gpl o altri dispositivi per renderle meno inquinante ma non è possibile,perchè?vi lascio con questo frase masai:Questo Pianeta non ci è stato regalato dai nostri progenitori: esso ci è stato prestato per i nostri figli. bellissimo visitate www.progettomeg.it

gabriele da re 03.03.07 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE VOLETE ESSERE SEMPRE INFORMATI SENZA PERDERE TEMPO IN ESTENUANTI RICERCHE IN INTERNET VISITATE

www.risorsetiche.it

RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA DI INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Elisa Currino 03.03.07 12:32| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Sulla scia di Dan Brown ecco che spunta la presunta "TOMBA DI GESU'"...

#################################################
Clicca sul mio nome x saperne di più.

Fabrizio Di Luca 03.03.07 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Prodi ostaggio di omini preistorici

Parliamoci chiaro il governo è andato in crisi sui DICO. La sinistra radicale accusata di estremismo mostra disciplina. Il vero estremismo proviene dai "pseudo-moderati" di centro. Mastella da Ceppaloni, il Brontosauro Andreotti, i Teodem della margherita e l'ultimo Folletto della compagnia sono decisi anche a far cadere il governo pur di non approvare i DICO. Sono loro i veri estremisti. Omini piccoli con idee da paleozoico. Omofobici. Già una volta votarono la mozione dell'opposizione sulla politica estera creando imbarazzo nel governo. Adesso guaiscono contro la tutela delle coppie gay. Per loro non vale la disciplina di governo? il Ceppalonico ha una percentuale di voti insignificante all'interno del centro-sinistra ma ricatta il governo e impone con prepotenza le sue preistoriche convinzioni. Non è giusto sacrificare i diritti civili di tanti cittadini per venire incontro a estremisti pieni di pregiudizi e vogliosi solo di raccattare voti dell'elettorato cattolico.

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 03.03.07 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna scrivere una legge che vincoli tutti i progetti di nuova costruzione all'installazione di impianto fotovoltaico. La stessa legge dovrebbe prevedere l'installazione del fotovoltaico nel caso di interventi su facciate e tetti di palazzi, ove possibile e purché in accordo con le norme sulla tutela del paesaggio e dei beni architettonici.

Fausto Vittorio Chierchini 03.03.07 05:34| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapevate che sono in arrivo gli incentivi sul fotovoltaico?
La mia idea è semplice: mettere un impianto fotovoltaico sul tetto del condominio (a Roma). Ho già coinvolto due condomini nell'iniziativa, perchè credo che, più di ogni bella chiacchiera politica e programmatica, quello che conta, quello che "paga" sono i fatti: se nel quartiere vedono che un palazzo (il mio ad esempio) ha un impianto del genere funzionante, forse si muoveranno anche altri, e tra qualche anno potremmo essere in molti, fino a ricoprire tutti i tetti dei condomini del quartiere con pannelli solari!

Purtroppo, però, ho scoperto che la potenza che eroga una superficie di pannelli solari di 10 mq è pari ad un Kw/h...il contatore di molti appartamenti è tarato per 3 Kw/h o più, qundi se ricoprissimo tutto il tetto (160-200 mq) produrremmo 20 Kw/h, la metà circa dell'energia necessaria al fabbisogno del condominio...vabbè, è comunque un inizio!

www.progettosparta.splinder.com

andrea 1979 03.03.07 03:29| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapevate che sono in arrivo gli incentivi sul fotovoltaico?
La mia idea è semplice: mettere un impianto fotovoltaico sul tetto del condominio (a Roma). Ho già coinvolto due condomini nell'iniziativa, perchè credo che, più di ogni bella chiacchiera politica e programmatica, quello che conta, quello che "paga" sono i fatti: se nel quartiere vedono che un palazzo (il mio ad esempio) ha un impianto del genere funzionante, forse si muoveranno anche altri, e tra qualche anno potremmo essere in molti, fino a ricoprire tutti i tetti dei condomini del quartiere con pannelli solari!

Purtroppo, però, ho scoperto che la potenza che eroga una superficie di pannelli solari di 10 mq è pari ad un Kw/h...il contatore di molti appartamenti è tarato per 3 Kw/h o più, qundi se ricoprissimo tutto il tetto (160-200 mq) produrremmo 20 Kw/h, la metà circa dell'energia necessaria al fabbisogno del condominio...vabbè, è comunque un inizio!

www.progettosparta.splinder.com

andrea 1979 03.03.07 03:26| 
 |
Rispondi al commento

Oramai non è più questione di "darsi da fare per risolvere il problema inquinamento", è solo questione di "quanto riusciamo a ritardare quello a cui andiamo inevitabilmente incontro".

Il governo ha varato delle proposte in termini di energie alternative molto buone, ma serve uno sforzo infinitamente maggiore.

Forum Studenti Trento 02.03.07 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Come nn darti ragione...

Giovanni Cosentino 02.03.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento

IO AVREI GIA' IL NOME DEL PARTITO : P.B.I.
PARTITO BLOG ITALIANO

danilo della canfora 02.03.07 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Per me siamo fregati, sarà una lotta tra poveri con per vittima principale l'ecologia e l'ecosistema di questo insulso pianeta... oh i dinosauri li ha estinti un sasolino, noi ci estinguiamo dannoi, mica per niente siamo evoluti!

Laeta Laetitia 02.03.07 18:08| 
 |
Rispondi al commento

beppe io ti voterei !!! cosa aspetti a candidarti !!!

enriko levi 02.03.07 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Sarà l'F-35 ad affossare il Governo Prodi.

Nel programma di Governo si afferma che: “l’Unione si impegna, nell’ambito della cooperazione europea, a sostenere una politica che consenta la riduzione delle spese per armamenti’. Il progetto del supercaccia F-35 JSF affossa la cooperazione europea e fa esplodere le spese militari. La risposta è prevedibile, erano impegni già presi. E’ vero, però non dal solito Berlusconi, ma sempre da un precedente Governo di Centro-sinistra. I motivi per cui siamo contrari a tale progetto sono tanti, proviamo però ad indicare sinteticamente quelli più significativi. Innanzitutto i costi spropositati di tale progetto. Il nostro paese ha speso fino ad ora 638 milioni di dollari per la fase di sviluppo, che ci costerà complessivamente 1.018 milioni di dollari, ai quali vanno aggiunti altri 903,2 milioni di dollari per la fase successiva. In tutto quasi 2.000 milioni di dollari. Ovviamente per giustificare tale operazione si sbandierano sempre importanti ricadute economiche per il paese, ma la realtà è un’altra. Le vere ricadute saranno principalmente economiche e saranno per la nostra industria bellica, anche se queste non saranno di lungo respiro. Infatti gli Stati Uniti se ne guardano bene dal trasferire tecnologia ed informazioni ai paesi patner del progetto. Il JSF è un aereo da combattimento monoposto e monomotore, in grado di superare la velocità del suono ma con velocità da crociera subsonica ed è ottimizzato per il ruolo aria-terra, con capacità però secondarie aria-aria. E’ un aereo con tecnologia di punta in grado di operare come parte integrante di un sistema , ed è stealth, cioè a bassa rilevabilità dei radar ed altri sensori. Ha due stive interne per il trasporto delle bombe ed ha anche la possibilità di trasportare testate nucleari. Viene da chiedersi come si concili la produzione italiana di un tale aereo con il dettato dell’articolo 11 della nostra Costituzione.
Insomma, i pacifisti sono spariti?

Nicola Facciolini 02.03.07 17:45| 
 |
Rispondi al commento

MARIO DI LORETO HAI CENTRATO IL PROBLEMA:
TROPPE PAROLE E' BENE DISCUTERNE MA ORA CI VPUBBLICITA’ PROGRESSO

"USA LA BICICLETTA !!!!!"
Lo sfruttamento dei marciapiedi con percorsi ciclo-pedonali , la realizzazione delle piste ciclabili che permettono alla bici un andatura piu' brillante. incentivi per mezzi elettrici, domeniche ecologiche, targhe alterne..bla..bla..bla….bla.."basta!!!! bisogna oramai superare questa mentalita' di richiedere o di aspettare che chi ci governa risolva i problemi del traffico dello smog della mobilita’ ecc....Sono 20 anni che gli amministratori (STATO- REGIONE- PROVINCIA- COMUNE) rilasciano promesse, fanno progetti ma oramai lo hanno capito anche i bambini che sia la mentalita' del cittadino (macchina-dipendente) che il "potere economico" ritardano e bloccano ogni idea di mobilita' alternativa non inquinante.- AVETE MAI VISTO IN TELEVISIONE UNA PUBBLICITA' PROGRESSO RELATIVA ALL'USO DELLA BICICLETTA!!!!!!!!!???;- AVETE MAI VISTO UNA PUBBLICITA' CHE METTA IN GUARDIA DELL'ARIA CHE RESPIRIAMO NELLE NOSTRE CITTA'?????;- SIETE A CONOSCENZA DI UN PROVVEDIMENTO RAZIONALE E FORTE DA PARTE DELL'AMMINISTRAZIONE CITTADINA A PARTE LE INEFFICACI TARGHE ALTERNE E LE FINTE DOMENICHE ECOLOGICHE (L'ULTIMA DOMENICA ECOLOGICA SVOLTASI A ROMA IO MIA MOGLIE ED ALTRI CICLISTI PER ARRIVARE AL CENTRO CON LA BICI ABBIAMO INCONTRATO UN TRAFFICO ADDIRITTURA SUPERIORE AD UNA DOMENICA NORMALE, MOTO, MOTORINI, GPL,EURO 4 EURO 3 EURO 2 ECC).Ripeto che il problema della MOBILITA’ ALTERNATIVA ED ECOLOGICA dobbiamo risolverlo NOI stessi, basta piangersi addosso, basta con le inutili manifestazioni con il " popolo ciclista" che la domenica va’ a spasso con i figli in bicicletta e dal lunedi’ mattina si mette in coda con l’automobile nelle congestionate strade di Roma!!!!!!.. Personalmente e' da piu' di due anni che mi reco al lavoro con la bicicletta, alternata all’uso della bicicletta a pedalata assistita (elettrica - GUARDA LINK PREFERITI)) percorrendo almeno 20 k

danilo della canfora 02.03.07 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, tu lo sai che non c'è speranza, sei abbastanza intelligente (il che è molto sopra la media!) per capire che ove ci sia un conflitto di INTERESSI tra sopravvivere discretamente ora e fottersi il pianeta domani, l'uomo medio (e anche il governante o politico) non si pone nemmeno il problema!

Quindi continueremo a correre su questa strada in discesa verso il precipizio, tutti giulivi della nostra bella fuoriserie superaccessoriata.

Tanto più che, come certo avrai letto, molti studiosi sostengono che SI SIA GIà SUPERATO IL PUNTO DI NON RITORNO DI COMPROMISSIONE DELL'ECOSISTEMA, ergo...

il consiglio: datevi alla macchia!

Andrea Cesanelli 02.03.07 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Per me siamo fregati, sarà una lotta tra poveri con per vittima principale l'ecologia e l'ecosistema di questo insulso pianeta... oh i dinosauri li ha estinti un sasolino, noi ci estinguiamo dannoi, mica per niente siamo evoluti!

Per me siamo fregati, sarà una lotta tra poveri con per vittima principale l'ecologia e l'ecosistema di questo insulso pianeta... oh i dinosauri li ha estinti un sasolino, noi ci estinguiamo dannoi, mica per niente siamo evoluti!

Andrea de'Vercellis 02.03.07 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani sono un popolo di Inbe....lli,perchè...a loro non interessa niente dell'inqinamento....a loro interessa il sole il mare la macchina il fine settimana la moto la barca la macchinona per la moglie che accompagna i figli a scuola cosi' va in libidine con le amiche consumare consumare consumare sporcare sporcare sporcare il pallone san remo la moda ecc,ecc.....Poi devono critirare il blog di Grillo Agnoletto Pecoraro Scanio perchè dicono delle verità...che gli frega dei problemi del mondo non sono loro problemi POI UN GIORNO I LORO FIGLI LI MALEDIRANNO

alberto zorli 02.03.07 17:12| 
 |
Rispondi al commento

L'America è più ricca di altri Paesi. L'inquinamento é colpa dell'America. Grilli e tanti altri pecorariscani sono molto più ricchi della media. L'inquinamento è colpa loro

mario didoni 02.03.07 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Ok tante belle parole sono state dette ma alla fine sono i fatti che contano. Usate la bicicletta? Il monopattino elettrico? Sapete quanto consuma l'ascensore? Il caffe ve lo fate con la moka spero. Avete il timer allo scaldabagno elettrico? Fate a meno delle inutili stufette elettriche scalda ambiente? Dagli amici a 3 isolati andate a piedi? Insomma parlare è comodo ma bisogna agire! A quando una petizione contro le pubblicità i produttori di automobili ? il 100% delle automobili pubblicizzate sono tutte a carburante inquinante, nessuna auto ibrida vista in pubblicità come anche nessuna auto elettrica.
Scrivere è ok, meditare è ok, prendere coscienza è ok ma ora bisogna anche agire. Facciamo qualcosa Beppe. Mio figlio deve crescere in un mondo migliore. Glielo devo.
Grazie

Mario Di Loreto 02.03.07 16:20| 
 |
Rispondi al commento

La situazione dei laureati italiani è sempre più disperata, come prova l'inchiesta Almalaurea citata in questo articolo e come verifico in prima persona ogni giorno sulla mia pelle e sulla pelle di vari stagisti/tesisti che vanno e vengono nell'azienda dove lavoro. Ma tutti i vari industriali che urlano sulla mancanza di cervelli, sulla necessità di importarli dall'India ecc, dove vivono? in un universo parallelo al nostro? la ciliegina sulla torta poi è stata l'ultima busta paga: almeno 20 euro in meno sullo stipendio e 20 euro in più sul bollo auto. Grazie mortadella!! Che aspettiamo a buttarli tutti a mare, destra e sinistra?? che bisogna fare per dare una scossa ai giovani italiani e risvegliarli dal loro torpore???


Convinciamo Beppe a candidarsi alle prossime elezioni.

Per la "par condicio" potrà cosi finalmente accedere alle tribune elettorali in TV e dire finalmente la sua (la nostra) attraverso i media, e non potranno impedirlo.

www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Firmate, firmate, firmate!!! E mandate il link a tutti i vostri amici!!!

e tu, Beppe, URLA!!!

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.03.07 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ti prego Beppe se il tuo successo continuera ad aumentare con questa veocità (meritatamente) inizia a prendere in considerazione il fatto di entrare in politica.Sono sicuro che tu, e i tuoi uomini cambiereste le sorti di questo malato paese.

Giulio Borione 02.03.07 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA TERRA NON MORIRà MAI PER L'INTERVENTO DELL'UOMO E LA NATURA è INFINITAMENTE PIù FORTE DI TUTTI I NOSTRI MEZZI TECNOLOGICI, QUESTO PIANETA HA GIà CONOSCIUTO GLACIAZIONI, TERREMOTI E INQUINAMENTO DA VULCANI, IL NOSTRO PIANETA HA SUPERATO TUTTO QUESTO E ALLA FINE SIAMO ARRIVATI NOI UOMINI, DOPO MILLE RAZZE IMPERFETTE, E MILLE DISASTRI PLANETARI. iL PIANETA VIVRA ANCHE QUANDO NOI CI SAREMO AVVELENATI TUTTI CON IL PETROLIO, E TRA 10 O 20 MIGLIONI DI ANNI UNA NUOVA RAZZA DI PIANTE, ANIMALI, O ESSERI INTELIGENTI PRENDERà IL NOSTRO POSTO.

L'UOMO NON è PERFETTO E LA NATURA ELIMINA TUTTE LE IMPERFEZIONI PRIMA O POI SI CHIAMIAMOLA LEGGE DI DARWIN, LEGGE DI NATURA, MA NOI SIAMO DESTINATI A ESTINGUERCI PROPRIO COME MIGLIONI DI SPECIE PRIMA DI NOI E DOPO DI NOI.

L'UOMO NON è L'ESSERE SUPERIORE, MA IN UN FUTURO LONTANO PRIMA O POI NASCERà UNA SPECIE CON UN INNATO SENSO DI CIVILTà E RISPETTO VERSO SE STESSA E LA NATURA UNA SPECIE DI SOCIETà ELFICA O CHISSA COSA, MA PER ALLORA NOI CI SAREMO GIà ESTINTI.

Emanuele D'Agata Commentatore certificato 02.03.07 12:43| 
 |
Rispondi al commento

NOOOOOOOO....... MO PURE LE SCIE CHIMICHE....
SONO ANDATO SUL SITO ..TU CHE NE DICI BEPPE

danilo della canfora Commentatore in marcia al V2day 02.03.07 11:26| 
 |
Rispondi al commento

cARO bEPPE,
CI PUOI DARE UNA RISPOSTA SULLE scie-chimiche?

benny ben 02.03.07 11:12| 
 |
Rispondi al commento

infatti tira un'aria strana...ma io dico che tanto alla fine loro si salvano nei bunker poi escono dopo un'anno e l'umanità sarà 1/10...purtroppo siamo infilati in una situazione in cui loro continuano a fare ciò che gli è comodo, anzi aumentano il regime servendosi di armi veramente non convenzionali...e noi d armi nn ne abbiamo a parte i nostri 1000 euro (che poi io ne prendo 800-850) al mese...cosa vuoi fare? io li batto coi loro stessi mezzi...diserto il lavoro inventando scuse...ma pensate a chi lavora in una fabbrica...se tutti insieme smettiami si farcelo mettere nel culo L'ECONOMIA

Sibi marco Commentatore in marcia al V2day 02.03.07 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero. In Cina si muore. L'umanità è un virus?

Giuseppe Piol 02.03.07 10:39| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE E' ARRIVATA LA CINA CON LE SUE 10 MILIARDI DI MACCHINE! CON I CINESI IL PETROLIO HA LE ORE CONTATE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!
questa e' l'unica speranza che abbiamo:Le conclusioni raggiunte, che sono state pubblicate su riviste scientifiche di indubbio prestigio come Scientific American [1] e Nature [2], dicono che il mondo è ormai molto vicino ad aver consumato metà delle riserve di petrolio esistenti, e che il famoso picco di capacità produttiva si verificherà intorno al 2010/15. Per il gas naturale si prevede un analogo picco una decina d'anni più tardi.

Ciò che accadrà quando il picco verrà superato, e l'offerta di petrolio non sarà più in grado di soddisfare una domanda in costante ascesa, è che i prezzi inizieranno ad aumentare bruscamente. È prevedibile dunque che il petrolio a basso costo, che è stato alla base dell'elevato livello di ricchezza materiale raggiunto da una parte dell'umanità nel corso del XX secolo, tra una decina d'anni non sarà più disponibile.

A questa affermazione, che risulta di primo acchito difficile da accettare, gli scettici replicano con una illimitata fiducia nei progressi tecnologici, che certamente consentiranno di scoprire nuovi grandi giacimenti. Eppure, questa fiducia, così radicata in tutti coloro che sono cresciuti in un mondo in cui la tecnologia è in grado di raggiungere obiettivi impensati solo pochi decenni prima, è in questo caso mal riposta. I ricercatori hanno mostrato, ed è confermato anche da rappresentanti di grandi compagnie petrolifere [3], che i ritrovamenti di nuovi giacimenti hanno raggiunto un picco negli anni '60, e sono da allora in costante calo. Dal 1980, l'estrazione di petrolio avviene a un ritmo più elevato del suo ritrovamento, e oggi viene trovato un solo nuovo barile per ogni cinque che vengono estratti. Ciò si verifica nonostante i notevolissimi progressi registrati nel campo delle tecnologie per la ricerca dei giacimenti e per il loro sfruttamento.

danilo della canfora Commentatore in marcia al V2day 02.03.07 10:31| 
 |
Rispondi al commento

gia caro Beppe, bisogna cambiare proprio rotta,
siamo come il titanic di fronte l' iceberg, lo abbiamo capito tardi, che fare??? tutto , ovvero su questa terra ci sono millioni, anzi centinaia di persone intelligenti come te, che potrebbero trovare delle soluzioni logiche e creative ad ogni problema, uno dei quali sono i nostri complessi di inferiorita nei confronti del america, un idea che mi viene al volo e fare si che un personaggio famoso dello spectacolo che catalixxa le masse , come totti o altri si comperino un utilitaria ,
a ruota come pecorelle smarrite molte altre persone farebbero lo stesso, questio personaggi che hanno intrattenuto una massa di persone ignorantissime , ma anche sofferenti di un esistenza dura, nel ignoranza si soffre non c'e nulla da fare!!! queste persone dicevo, e sono tante, totti, e tutti gli altri potrebbero publicizzare al massimo un tenore di vita diverso, magari piu pensato, e anche a basso costo, sia energetico sia economico,
potrebbe essere utile creare una fiction con totti appunto sul dopo calcio, e un bravo ragazzo e sono certo che anche lui abbia voglia di crescere. un altra idea che mi viene e che la ferrari potrebbe fare una bella auto economica, la nuova 500, 500 di cilindrata, dai esagero 750., bella come la ferrari, un utilitaria di lusso, bellissima, non ho ancora capito caro Beppe perche le auto economiche fanno tutte schifo tranne poche, va beh che anche quelle costose spesso non siano un granche,basta guardare la parte posteriore del x 3, se fosse economica ci si vergognerebbe di andarci in giro, ecco questo mondo ha bisogno di gente curiosa , strana, pensante, creativa e logica, gente soppratutto coraggiosa di capire che in natura i regali di sicuro non esistono , e non si puo fare agonizzare il mondo perche non si ha il coraggio di capire che finora era tutto sbagliato.
cari saluti

reale tosti Commentatore in marcia al V2day 02.03.07 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

soluzioni?

andrea pozzuolo 02.03.07 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Solo la razza umana che si autodefinisce "Superiore" non ha ancora (e non lo farà mai) dimostrato la sua utilità nella catena alimentare. Una specie che decide di farsi governare e quindi di far governare il pianeta dagli esemplari piu' inutili e incapaci, quanto potrà sopravvivere a se stessa? Per quanto ancora i criminali ci somministreranno i c...i loro come volontà di Dio? L'umanità si salverà quando cancellerà gli dei dalla propria esistenza.
Le stesse cose che dice oggi il grande saggio dei cristiani riguardo a onestà e ambiente, povertà e sfruttamento, le dico da quarant'anni, ma io sono un coglione e non capisco niente ,lui, il papa, é un profeta.
Giorgio

Giorgio Bosoni Commentatore certificato 02.03.07 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOLO UN GRILLO POTRA' SALVARE IL CENTROSINISTRA

Non è solo una crisi di governo: i sondaggi danno il centrosinistra in discesa rovinosa e il possibile astensionismo alle stelle, solo Beppe Grillo potrebbe risollevare le sorti dell'Unione.
Fantastico, leggete:
http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=5439&numero=999

Giorgio G. 02.03.07 07:11| 
 |
Rispondi al commento

Per quello che ne so io chi produce più co2 vince un premio,non so bene quale sia,ma mi pare di aver capito che quando il mondo imploderà su se stesso loro non moriranno,ma resteranno vivi per l'eternità. Ma io non capisco come in questo mondo per i soldi si vada a scapito di tutto,saluti,dignità,lealtà,legalità. Pur di avere soldi si fa tutto,poi come uno li abbia fatto è un altro discorso,l'importante è averli,puoi essere un delinquente,un assassino,un immorale,un dittattore,se hai soldi sei figo...............
Ho 23 anni ma mi rendo conto di vivere davvero in un mondo di merda. FORZA GRILLO

Claudio Oggiano (billos84) Commentatore certificato 02.03.07 03:31| 
 |
Rispondi al commento

Per quello che ne so io chi produce più co2 vince un premio,non so bene quale sia,ma mi pare di aver capito che quando il mondo imploderà su se stesso loro non moriranno,ma resteranno vivi per l'eternità. Ma io non capisco come in questo mondo per i soldi si vada a scapito di tutto,saluti,dignità,lealtà,legalità. Pur di avere soldi si fa tutto,poi come uno li abbia fatto è un altro discorso,l'importante è averli,puoi essere un delinquente,un assassino,un immorale,un dittattore,se hai soldi sei figo...............
Ho 23 anni ma mi rendo conto di vivere davvero in un mondo di merda. FORZA GRILLO

Claudio Oggiano (billos84) Commentatore certificato 02.03.07 03:29| 
 |
Rispondi al commento

Fabbrica del Super Caccia F-35 degli Usa in Italia: tempesta sul governo Prodi.

Prodi tace e il suo governo ottiene la fiducia sulla pelle dei pacifisti anti caccia F-35. Il Sottosegretario alla Difesa Lorenzo Forcieri firma al Pentagono il protocollo d’intesa su produzione, supporto e sviluppo del caccia Joint Strike Fighter noto come Jsf o F-35. Un'intesa per produrre i micidiali caccia F-35. Reagiscono vescovi, società civile e parlamentari. Il primo appuntamento a Vicenza il 17 febbraio 2007 per impedirne la fabbricazione a Novara, pare non abbia sortito effetti. Pare imminente l'avvio dell'assemblaggio finale di velivoli da combattimento da effettuarsi nel sito aeronautico di Cameri, provincia di Novara. I membri del “Tavolo di lavoro contro gli F-35” che hanno già aderito alla manifestazione in programma a Vicenza il 17 febbraio contro l'ampliamento della base Usa, tacciono. Il governo tace. Per la sinistra il progetto del JSF affossa la cooperazione europea e fa esplodere le spese militari.In termini economici e finanziari l’acquisizione dei velivoli comporterà per l’Italia un impegno stimato in circa 11 miliardi di dollari. Per la sola produzione delle ali del velivolo, già a partire dal 2008 e fino al 2014 si prevedono attività che potrebbero sviluppare un volume di risorse dirette crescenti fino a circa 2000 posti di lavoro. Ma Prodi tace. E' ben chiaro che questi sono caccia in grado di portare ordigni nucleari: fino a prova contraria il nostro esercito non dovrebbe averne bisogno. O no?

Nicola Facciolini 02.03.07 00:43| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,
volevo solo dire che se ricominciamo con le logiche di voto e di partito ci fottono e ci fottiamo di nuovo come al solito. la soluzione è un grande movimento libero e non vincolato da logiche partitocratiche e di interesse dov einevitabilmente si ricadrebbe nel solito fango. volevo ancora dire che noi abbiamo si inquinato ma rispetto a loro molto meno (anche se per più tempo). qui prevale la logica dei numeri non di chi lo ha fatto prima e quanto. bisogna cambiare rotta e prendersi le proprie responsabilità.

massimiliano m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.03.07 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Sulle unioni di fatto leggete:

http://www.orizzontinuovi.org/index.php?categoria=&idart=2127

alessandro del monte 01.03.07 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente e vorrei tanto che Tu fossi un punto di riferimento al momento del voto, perchè se 6 lì,,, se ci 6 forse qualcosa potrebbe cambiare, e non ti lasceremmo solo, saremmo con Te a vivere allegramente la stessa battaglia per la vita..La nostra, ma soprattutto dei nostri figli. Io sono pronto, facci sapere.

Giuseppe Paoloni 01.03.07 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Che sta succedendo?L’uomo è davvero arrivato al capolinea! Il passo è brevissimo per il baratro! L’uomo a poco tempo per scegliere una via che lo porti in salvo. Ma se guardiamo indietro, se analizziamo la storia dell’uomo, beh, notiamo che l’uomo non ha mai imboccato la via giusta se non dopo il disastro, e per breve tempo! Solamente che se si arriva al disastro, non ci sarà niente da rimediare, esso sarà totale, non ci saranno spiragli di luce se non quelle terre, che ora sfruttiamo per i nostri interessi, che teniamo di proposito ad un livello sottosviluppato! E chi sa se a quel punto ci accetteranno? Chi sa se non ci faranno scontare tutto quello che noi abbiamo combinato a loro?
Beh, sarebbe la punizione che ci meritiamo! L’uomo africano ( e tutti gli altri popoli sofferenti di fame) detterà legge sul Mondo e sull’uomo Occidentale!

Davide Maranta (neroameta83) Commentatore certificato 01.03.07 23:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fino a ieri eravamo noi che inquinavamo come dei matti e adesso facciamo la morale alla Cina? Quelli sono appena usciti dalla m...a e non credo che se ne freghino tanto dell'inquinamento. Piuttosto sarebbe da rompere un po' il c.lo agli americani che non hanno neanche sottoscritto Kioto perchè gli rallenta l'economia. Non hanno neanche partecipato alla riunione per abolire le bombe a grappolo (probabilmente hanno i magazzini pieni e poche guerre in cui impiegarle!!!Cazzo!!

roberto simeon 01.03.07 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho ricevuto dalla Omnitel, sul cellulare, il messaggio che mi diceva che dal prossimo quattro marzo scomparivano i cinque euro che di solito gentilmente concedevo loro quando effettuavo una ricarica. EVVIVA!!! Poi come al solito ho iniziato a pensar male delle compagnie telefoniche e mi sono chiesto... Ma i soldi che perdono non è che me li fregano aumentandomi le tariffe, gli scatti alla risposta, il costo dei messaggini eccetera. Come posso risalire al mio piano tariffario (l'ho fatto otto anni fa e non so dove sia andato a finire il contratto) e come mi accorgo se me lo cambiano senza avvertirmi?? Se qualcuno mi risponde mi farebbe un grosso piacere.

roberto simeon 01.03.07 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Convinciamo Beppe a candidarsi alle prossime elezioni.

Per la "par condicio" potrà cosi finalmente accedere alle tribune elettorali in TV e dire finalmente la sua (la nostra) attraverso i media, e non potranno impedirlo.

www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Firmate, firmate, firmate!!! E mandate il link a tutti i vostri amici!!!

e tu, Beppe, URLA!!!

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.03.07 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Un tempo la terra produsse trilobiti e farfalle inoffensive. Ora è arrivata al punto di generare le "scimmie assassine". Si tratta di un incubo passeggero, col tempo la terra diventerà incapace di sostenere la vita e tornerà la pace. B.Brecht

Angelo Lamon 01.03.07 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Riportiamo nei video, qui sotto, alcuni ideogrammi accuratamente illustrati con rappresentazioni e relativi significati.


Come si scrive vino in cinese?


clicca sul mio nome per vedere il video.

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 01.03.07 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, guarda questo video su youtube sulla macchina del futuro http://www.youtube.com/watch?v=cHmn1jGa9fA&mode=related&search=
Grazie di tutto, ciao

Matteo Colombo 01.03.07 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Per questo motivo, secondo me, credo che prima dei MINISTERI di cui parli, ma di cui temo, stando così le cose, non si vedra' mai l'alba, sarebbe bene rivedere e correggere, riesaminando prima le coscienze poi le nostre culture di paesi civili e all’avanguardia nel propinare distruzioni e morte, oltre che desideri di progresso così avvelenato. Ciao

Francesco

f.marletta 01.03.07 20:
----------------

Azz.

Mario Angelino 01.03.07 20:08
-----------------
Mario ha scritto az.. perchè,come me,non ci ha capito un caz.

antonio de santis in arte TOTO' 01.03.07 20:30
----------
SIATE PAZIENTI NON è DA TUTTI......LA CHIAREZZA:

Gentili amici, probabilmente ho preteso troppo: confidando di credere che ciò che per me è tanto semplice da capire, Mi sia poi altrettanto facile a spiegare. PER QUESTO, TEMO, CHE QUESTO SARA' l'ennesimo commento inutile, probabilmente, tra i tanti che spesso anche io non capisco, pazienza.
Comunque grazie per l'attenzione e lo sforzo. Ciao

Francesco

f.marletta 01.03.07 21:34| 
 |
Rispondi al commento

DE GREGORIO: TROIA

silvano o. Commentatore certificato 01.03.07 21:31| 
 |
Rispondi al commento

SCIE CHIMICHE SANREMO:
telefonata al Nucleo Operativo Ecologico

http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=68

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 01.03.07 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Convinciamo Beppe a candidarsi alle prossime elezioni.

Per la "par condicio" potrà cosi finalmente accedere alle tribune elettorali in TV e dire finalmente la sua (la nostra) attraverso i media, e non potranno impedirlo.

www.petitiononline.com/bgfpres/petition.html

Firmate, firmate, firmate!!! E mandate il link a tutti i vostri amici!!!

e tu, Beppe, URLA!!!

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.03.07 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Solitamente non commento ma stavolta si solo per avvicinarmi alla coscienza comune che mi ha portato a pensare e riflettere sulle stesse identiche cose stamane sotto la doccia quando ancora non avevo letto il tuo post di ieri.

francesco fumarola Commentatore certificato 01.03.07 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera ,
Alla luce di tanti commenti che ho letto noho poi molto da ,pertanto vogliate avere pazienza se replico chissà potrebbe magari servire, Buona cena. A più tardi

Francesco

/
Il PIL non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro momenti di svago. Non comprende la bellezza della nostra poesia o la solidità dei valori familiari, l’intelligenza del nostro dibattere o l’onestà dei nostri pubblici dipendenti. Non tiene conto né della giustizia nei nostri tribunali, né dell’equità nei rapporti fra di noi. Il PIL non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza né la nostra conoscenza, né la nostra compassione né la devozione al nostro paese. Misura tutto, in breve, eccetto ciò che rende la vita veramente degna di essere vissuta.

Robert Kennedy - 1968

davide lak (davlak) 28.02.07 23:57
-------------
parole di una saggezza disarmante

gianluca forni 01.03.07 00:05
-------------
Infatti il pericolo che esso rappresentava è stato sedato, dando così un monito a futura memoria che, comunque, altri saggi ignoreranno. Il pensiero ha in se il germe della disfatta del MALE se esso è consapevole della giustizia, più che degli uomini e dei loro tribunali, di ciò che la vita stessa riserva agli stolti che osano sfidarla. Il problema è riconoscere in questo caso chi era lo stolto e chi il saggio, io lo so, tu lo sai , ma da ciò che accade siamo in pochi perchè il male pare dilagare. Non resta che ripetere le parole del giusto, per noi, fino a quando quello che per noi SICURAMENTE è il male venga sconfitto, oppure............. Ciao

Francesco


f.marletta 01.03.07 02:00 |

f.marletta 01.03.07 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro grillo:

Ancora una volta secondo me, credo di vedere, in quel che affermi un ineluttabile futuro che ci proponi dall’alto delle informazioni, più che esatte nel tuo post. In effetti, SVIANDOCI in buona fede, dall’unica possibile azione che si dovrebbe attuare se il buon senso, una volta per tutte, colpisse l’intelletto e non il portafoglio di coloro preposti a vagliare rimedi e soluzioni.
Quanto affermi circa i MINISTERI DELL'UMANITA' sarebbe una vera quanto concreta soluzione. Ma non capisco a quale UMANITA'ti riferisci: quella forse che, BEATAMENTE, non ha mai considerato che il nascondersi la necessità di un popolo, DIVERSO DA NOI, all’essere educato e non ammaestrato alla liberta porta nel lungo termine alla POSSIBILE rivolta incontrollata verso l’illuminatore di CIVILTA' alla cui LIBERTA' quel popolo non riesce ad applicare il concetto principale che dà corpo e vita alla libertà stessa, e cioè: la conquista per prima cosa della COSCENZA DI SE nella ASSOLUTA QUANTO NECESSARIA DIGNITA' INDIVIDUALE. Cosa in cui ad esempio il grande GANDHI, in India pur conquistandone l’indipendenza, sbagliò nell'obbiettivo di creare un popolo unito negli ideali, ovviamente non volontariamente.
L'Occidente infatti non esporta solo democrazia bensì tante SCORIE e RIFIUTI nei paesi del 3° E 4° mondo, tende anche ad esportare le produzioni e i consumi più inquinanti, con quel che ne segue consapevole, senza dare adito a rivolte ma nella sfrontata corruzione e tacita quanto fattiva collusione con gli stati locali. Il tutto senza rispettare alcuna DIGNITA' per gli individui e di conseguenza per quei popoli.
Per questo motivo, secondo me, credo che prima dei MINISTERI di cui parli, ma di cui temo, stando così le cose, non si vedra' mai l'alba, sarebbe bene rivedere e correggere, riesaminando prima le coscienze poi le nostre culture di paesi civili e all’avanguardia nel propinare distruzioni e morte, oltre che desideri di progresso così avvelenato. Ciao

Francesco

f.marletta 01.03.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito,

WWW.RISCALDAMENTOGLOBALE.NET

Luca Mauri 01.03.07 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Anche la Scandinavia è un Paese stupido ....
Mi scusi ma è la verità.
Esiste solo la differenza che non sono abituati a parlare degli affari loro ..
Si ricorda quell'asino di Aakon di Norvegia quando si era messo in testa di chiudere il Palazzo reale perchè si era spostato una ..brava ragazza?
Bene .sapesse com'erano contenti ....
Sera.

Elisabetta Patti. 01.03.07 19:40 |
............................................

Penso Tu sia solamente un po' confusa.
Appiccicare delle etichette ad altre realta' prendendo come punto di riferimento il nostro modo di vivere,penso sia sbagliato e qualunquistico.

Sono semplicemente: "diversamente sociali"!

antonio ciardi Commentatore certificato 01.03.07 19:54| 
 |
Rispondi al commento


Beppe non credo sia tu a censurare la mia petizione per abolire l'ICI ma chi lo fa per te, dovrebbe rendersi conto che il danno lo fa a tutti noi!!!

Mi fate cadere le braccia!

Marco Presti 01.03.07 19:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/464.

I post di altri blog che fanno riferimento al post La Cina è vicina:

» La quasi vittoria dei terroristi da Il blog di Adriano
La missione è quasi finita e fortunatamente, la vittoria sembrerebbe in parte delle balene ed in parte degli attivisti di Greenpeace, terroristi  impegnati a salvare oltre alle Balene, ironia della sorte, anche i cacciatori. Su repubbl... [Leggi]

28.02.07 21:57

» ENEL ENICHEM MORTI SENZA COLPEVOLI? da La Mia Notizia - Citizen Journalism in Italy
BRINDISI09/01/2007CONSIDERAZIONI GENERALI:Abbiamo appreso che è stata depositata presso ... [Leggi]

01.03.07 07:43

» Messaggio N. 82 da LIBERTA' VIRTUALE
Uranio impoverito Posted by Danapoli under Interrogazioni parlamentari , Difesa Interrogazione a risposta scritta NARDINI Al Ministro della difesa Risultando all’interrogante che: è in corso un’inchiesta sugli ultimi casi di possibile contaminazione ... [Leggi]

01.03.07 07:58

» Kite Wind Generator da Radio Web Log
  Audio Ippolito Roma - L’ingegnere Massimo Ippolito approfondisce in questa intervista il tema dell’energia, del picco del petrolio, della transizione energetica dalle fonti fossili a quelle rinnovabili. In particolare informa sullo s... [Leggi]

01.03.07 11:47

» Procedimenti giudiziari a carico di Silvio Berlusconi da WIKIPEDIA
Alcuni dei procedimenti giudiziari a cui Silvio Berlusconi è stato sottoposto si sono conclusi con una sentenza definitiva che ha riconosciuto la colpevolezza dell'imputato [Leggi]

01.03.07 14:40

» BERLUSCONI OSANNATO da LIBERO VIDEO
Una divertente protesta di Silvio Berlusconi Cavaliere delle Liberta' [Leggi]

01.03.07 18:03

» Le nostre campagne da BENETUTTI.NET
Ciao, ho ricevuto alcune foto sul carnevale del paese. Le sto preparando per inserirle ma devo fare alcuni ritocchi alla struttura dell’album già che voglio metterle in una categoria a parte. Comunque le metterò presto. Grazie a chi le ha invia... [Leggi]

03.03.07 15:26