Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Parchi a pagamento


parco_cittadino.jpg
Dallas Ransom 2004

La costruzione dei parcheggi a pagamento continua senza sosta nelle nostre città. Si paga per parcheggiare anche in ospedale per la visita a un malato. I parcheggi hanno un fine speculativo. Servono a far guadagnare chi concede le aree, chi costruisce, chi incassa per i posteggi. Non servono a diminuire il traffico. Infatti lo aumentano. Più posti macchina, più macchine.
Se il fine del parcheggio è il lucro, per cambiare le cose bisogna usare il contro lucro. Costruiamo parchi a pagamento al posto dei parcheggi. Parchi curati, controllati. Senza panchine rotte, escrementi di cane, siringhe e tossici. Parchi per bambini. Per persone anziane. Per chi vuole leggere un libro sdraiato sull’erba. Con un controllo all’ingresso.
Pagare per avere ciò che ci spetterebbe di diritto sembra una follia. Ma se è l’unico modo per riappropriarci del suolo pubblico, facciamolo. I parchi cittadini a pagamento sarebbero strapieni, una piccola tariffa di ingresso può essere sufficiente. Eviteremmo in parte gli esodi dei fine settimana per vedere una quercia o una mucca.
Alcuni suggerimenti per chi vuole cambiare scatole di metallo con alberi:
- Pretendere dal comune di cintare il marciapiede all'uscita del vostro portone con eleganti barre d’acciaio. Stile Amsterdam. Il piccolo rettangolo di terra occupato dalla lamiera in pochi mesi diventerà un prato. Si può fare.
- Raccogliere il più alto numero di firme per riconvertire una piazza trasformata in un parcheggio in un giardino pubblico. Si tratta di sloggiare cinquanta/sessanta macchine del c..o per restituirla ai cittadini. Perchè è dei cittadini.
- Costituire Gruppi di Acquisto (GAS) per i parchi per fare un’offerta per le aree pubbliche adibite o destinate a parcheggi.

Piccoli prati, giardini pubblici, parchi a pagamento. E’ possibile. Dimostrate che è possibile.

5 Feb 2007, 23:30 | Scrivi | Commenti (854) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Per favore indiciamo uno sciopero sui parcheggi blu che stanno invadendo tutta ma proprio tutta la città.. (ospedali compresi vedi san martino e gaslini)...poi volevo sapere se è vero che i soldi della genova parcheggi vanno a finire indirettamente in casa vincenzi.grazie Rossana

rossana zappalà 27.09.11 20:52| 
 |
Rispondi al commento

PISTA NERA DI CAMPIGNA (FC), UNO SPETTACOLO DELLA NATURA UMANA!!!

Chi di voi sia stato in Campigna avrà potuto ammirare la bellezza, la maestosità, quasi commovente, di ciò che rappresenta un quadro unico nel suo genere, al quale ogni altro ambiente attorno si inchina, la Pista Nera di Campigna… Questa magnificienza dell’uomo si snoda per qualche centinaio di metri tra fastidiose piante collocate là apposta dalla natura per vituperare lo splendore di quest’opera umana, che si colloca all’interno del Parco delle Foreste Casentinesi. Pare superfluo sottolineare come questa struttura faccia impallidire le misere costruzioni naturali quali Sassofratino e la Riserva di Monte Falco le quali dovrebbero estendersi, come sottolineato dal consigliere regionale di AN Bartolini, alla fantastica pista da sci la quale, andrebbe a valorizzare queste aree depresse, che riprenderebbero vigore grazie a questa.
Bisognerà quindi armarsi di motoseghe e abbattere quei tronchi che sono di impaccio allo sviluppo umano, tenendo conto dell’importanza mondiale che riserva la Pista Nera di Campigna in ambito sciistico, superando di gran lunga la oramai ex-mitica Streif di Kitzbühel. Ciò si rende necessario viste anche le enormi presenze date da questa attrattiva turistica che nell’inverno scorso è riuscita pure a stare aperta per qualche giorno!
Nelle Alpi e un po’ in tutto il mondo, i ghiacciai, a causa dei cambiamenti climatici, si stanno ritirando, ma la Pista Nera di Campigna resisterà, alla peggio sostituiremo quel fastidioso manto erboso con uno sintetico, per dare la possibilità di sciare pure d’estate.


Credo sia assolutamente giusto sostituire allo smog il profumo dei fiori, ai fumi delle auto i colori dell'arcobaleno .. Invece di distruggere il verde , recuperiamolo in tutte le sue più svariate forme e sforziamoci di essere un popolo più serio e corretto a partire dal pretendere dai nostri governanti che ci siano "boschi" in città , e dal pretendere che siano convertiti in sostanze non inquinanti tutti i rifiuti ...
Il nucleare è energia pulita ??? SIAMO PAZZI : pulita perchè non si vedono i danni che fa?
O mortale ?

Nicoletta L. Commentatore certificato 10.10.07 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Credo sia assolutamente giusto sostituire allo smog il profumo dei fiori, ai fumi delle auto i colori dell'arcobaleno .. Invece di distruggere il verde , recuperiamolo in tutte le sue sue più svariate forme e sforziamoci di essere un popolo più serio e corretto a partire dal pretendere dai nostri governanti che ci siano "boschi" in città , e dal pretendere che siano convertiti in sostanze non inquinanti tutti i rifiuti ...
Il nucleare è energia pulita ??? SIAMO PAZZI : pulita perchè non si vedono i danni che fa?
O mortale ?

Nicoletta L. Commentatore certificato 10.10.07 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, leggi la prima lettera che ho inviato al nostro amico Beppe Grillo e manda un tuo commento! Ciao

Antonella Delehaye 24.09.07 11:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
abito a Genova in Valpolcevera a Rivarolo,una zona ottimamente servita per quanto riguarda supermercati, negozi di vario genere ecc., ma mancano spazi verdi decenti che rendano migliore la vita. Esistono ex aree industriali dismesse (ex oleificio Gaslini)da circa 20 anni ridotte a rifugi per sbandati, perchè non abbatterle e pensare a creare un bel parco per i cittadini ? E' un area grande dove ci sarebbe posto per piste ciclabili, prati, aree ristoro, giochi per bambini, area per iniziative culturali, insomma un bel POLMONE VERDE IN MEZZO A TANTO CEMENTO !!!
Caro Beppe CHIEDO UFFICIALMENTE IL TUO AIUTO AFFINCHE' QUESTO PROGETTO POSSA UN GIORNO REALIZZARSI !
Grazie !

Antonella Delehaye 24.09.07 11:23| 
 |
Rispondi al commento

24-26 agosto 2007. A proposito dei Parchi a pagamento ... Le Cinque Terre (La Spezia), Parco Nazionale e Patrimonio dell’Unesco, mare pulito, ambiente selvaggio e prodotti tipici di qualità, questo il suo biglietto da visita. Ci decidiamo di concludere la nostra vacanza, prima del ritorno in Umbria, percorrendo a piedi il sentiero a mare, che da Riomaggiore porta fino a Monterosso. Treno affollatissimo, in pieno costume italiano, da La Spezia a Riomaggiore, è un’impresa obliterare i biglietti e trovare un’obliteratrice funzionante, un miraggio un posto a sedere. Scesi alla stazione, prendiamo subito il sentiero n.2 inizialmente denominato Via dell’Amore, che ci porterà al primo paese dei cinque, Manarola. Dopo pochi passi sul sentiero, con nostro stupore, veniamo fermati da tre ragazzi in divisa (del parco) nei pressi di un chiosco in legno, i quali ci invitano ad acquistare una card obbligatoria del costo di 5,00 €, senza la quale, dicono, non si può continuare il percorso! Da assidui frequentatori della montagna come noi siamo, per aver camminato in aree protette e no, è la prima volta, in oltre un decennio di trekking in giro per l’Italia, che ci capita di essere fermati in un sentiero come ad un pedaggio autostradale! Nessuna informazione, solamente il dazio da pagare. La voglia di tornare indietro è molta, trattenuti ad andare avanti solamente per solidarietà dei nostri amici giunti fin qui dall’Umbria, appositamente per la passeggiata a mezza costa sulle Cinque Terre. Andiamo avanti quindi un po’ contrariati, cercando di trovare una valida spiegazione all’acquisto forzato della card delle Cinque Terre. Un pedaggio obbligatorio per camminare su un sentiero in un Parco Nazionale. Nel tratto di costa che da Manarola porta verso Corniglia, il sentiero si fa pianeggiante, diventa uno stradone sovrastato dalla ferrovia, ai nostri occhi appaiono baracche, ferri arruginiti, inerti ingombranti e rifiuti di ogni genere a farci da contorno e fortuna che si paga una card!

Massimiliano Squadroni Commentatore certificato 03.09.07 19:35| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
vorrei porre l'attenzione su un problema che ogni tantova di moda sui media e che fa purtroppo sempre notizia,e i "bastardi" ci marciano creando la fobia che tanto ci piace.
il problema è certamente grave ed è quello dei cani che attaccano le persone e spesso i padroni.
io ho un pastore tedesco e ogni qualvolta si parla dei cani "impazziti" quando passeggio con il mio cane mi vedo la gente saltare sui pali (roba da olimpiadi!).NON ESISTONO CANI che IMPAZZISCONO.Immmaginate il cane impazzito, il l'abbacchio frocio, il gatto rincoglionito...
il CANE sa fare una sola cosa: IL CANE.
Cioè il cane non è altro che un lupo addomesticato, legato ormai atavicamente all'uomo ma conservando l'istinto ed il carattere del suo genitore il tutto riportato al suo branco, l'uomo.
E qui cominciano i casini; il cane riconosce nel suo branco una rigida gerarchia in cui deve trovare il suo posto e riconoscere gli altri come suoi superiori o sottomessi.in natura c'è il maschio alfa e la femmina alfa, cioè il capobranco da cui dipende l'intero branco, ora se nessuno assume il ruolo di capobranco nella famiglia, il cane ne prende possesso e da qui il cane che fa i cazzetti suoi, comanda sugli altri e non ascolta nessuno.
Ogni tanto qualche sottomesso mette alla prova il capobranco per testare se è capace di fare il capo (quando il cane ci prova a non obbedire).
Poi si parla di carattere e predisposizione del cane, un mastino, un pastore tedesco, un dobermann e un pitbull sono cani di corporatura forte e tendenzialmente più irruenti a differenza di un cane più piccolo che tende più ad abbaiare (chiamati allarmisti), ora avere un pitbull non è certo come avere un chiuaua.
Il problema fondamentale è la conoscenza del cane e soprattutto dell'EDUCAZIONE DEL CANE E DEL PADRONE.Il cane deve essere educato a rispettare i ruoli e gli ordini, il padrone deve essere educato a conoscere e saper interpretare il comportamento del cane ed agire di conseguenza.

domenico lovero 31.05.07 04:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, quello che proponi non è fattibile e sai perche? perche alla gente non frega nulla del parco, tutti escono e vanno in macchina e hanno bisogno di parcheggiare, ma il parco mica è una cosa che serve (cavolata), mica faccio a botte per un posto al parco? Beppe credi che se i parchi fossero congestionati i comuni non avrebbero gia messo il biglietto d'ingresso?
Poi francamente pagare per andare a fare una corsetta è un bel deterrente, se si pagasse i parchi sarebbero vuoti, i parcheggi invece.. hehe dove me la metto la macchina? è vero che ci prendono per il collo, ma è perche possono farlo.
Ti faccio riflettere: se esistessero dei kit con 20 cannucce monouso per respirare aria piu pulita di quella in circolo e fossero venduti alla modica cifra di 4 euro l'uno, quanta gente li comprerebbe? ci sarebbero ammassi di gente intente a usarle fuori di ristoranti o dagli uffici? la gente lascerebbe la macchina in doppia fila per andare a comprare i pacchetti al mattino prima di andare al lavoro? chi li comprerebbe? nessuno perche l'aria gia ce l'abbiamo fresca o sporca che sia, ma le sigarette invece... quelle si che si comprano
Un abbraccio
Daniela

Daniela Vicari 18.04.07 17:01| 
 |
Rispondi al commento

quindi caro beppe, la strada che ci indichi e' quella della petizione, raccogliere firme??

vittorio cioffi 24.03.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

quello dei parcheggi ormai e' un problema sociale! milano, dove abito, e' una citta' intossicata dalle automobili.
beccatevi l'idea di una reazione non violenta al parcheggio selvaggio: www.ioparcheggiodaculo.com

lorenzo bolla 21.03.07 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono solo parzialmente d'accordo con te. Ed il motivo è "banalmente" legalto al fatto che la tua soluzione non sarebbe accompagnata dall'intelligenza e buon senso dei nostri amministratori che, se avessero la bontà di eliminare i vari multipiano, non sarebbero capaci (o non lo si vuole essere!) di creare le alternative, ecologiche o meno che siano, al problema mobilità urbana.

Carlo Maccio' 15.02.07 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, riguardo al problema dei parchi a pagamento mi trovi pienamente d'accordo sul fatto che eliminerebbero mandrie di balordi che invadono i pochi spazi verdi rimasti nelle città. Io sono di Napoli e credimi.. non se ne puo' piu' di questi idioti.. Solo un commento, oggi, S. Valentino si e' paralizzata una città perche' le stesse mandrie di zulu' sono andati in discoteca per una festa di S. Valentino con ospiti d'onore..... Quei Ridicoli del programma "Uomini e Donne"! Aiutooooooo, Ma al posto di andare a scuola a istruirsi!!!

Marco D'A,ngelo 14.02.07 17:31| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE.
HO DELLE RIVELAZIONI SCONVOLGENTI SU UN TEMA A TE PARTICOLARMENTE CARO (LE INTERCETTAZIONI)
EVITO DI COMMENTARE ULTERIORMENTE E, SE SEI INTERESSATO, TI PREGO DI CONTATTARMI (MAIL)
AVV. LUIGI MOLINARO

luigi molinaro Commentatore certificato 14.02.07 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe come si fa a parlare di ecologia quando le maggiori nazioni al mondo, (russia, USA, cina,ecc. quindi parliamo di nazioni industrializzate, se ne infischiano dell'ecologia, immettono nell'aria quantità astronomiche di anidride carbonica,inquinano i mari i fiumi, poveri animali, su quali rami riposeranno gli uccelli, se gli alberi delle foreste continueranno ad essere tagliati, i pesci in quale parte degli oceani potranno riprodursi e nuotare in libertà, se il mare per loro è diventato così piccolo che sembra una prigione, fino a quando il leone potrà degnarsi di titolo di re della savana, se la savana in Africa sta scomparendo,con la complicità delle multinazionali

michele nadile 14.02.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mobilità?economia?tutto a rotoli..
diminuzione del personale che porta inevitabilmente ad un disservizio,tutto bene finchè si tratta di uffici o attività commerciali,ma quando si tratta della salute dei BAMBINI ci si dovrebbe fermare un secondo a riflettere...
in ancona la 'efficentissima' e più che responsabile direzione sanitaria locale rimpiazza ortopedici pediatrici con quelli comuni senza tener conto che questi soggetti non hanno mai(E SOTTOLINEO MAI)LAVORATO CON I BAMBINI e che l'apparato osteoscheletrico e le sue reazioni agli stimoli accidentali variano totalmente dai bambini agli adulti e di conseguenza cambiano i tipi di trattamenti necessari.tutto questo non conta nulla,un medico vale un'altro,non contano esperienza o specializzazione,l'importante è essere apposto sulla carta e avere sempre disponibile una testa da sacrificare senza doverne poi rendere conto legalmente...
inoltre,essendo NEOASSUNTI A TEMPO DETERMINATO non hanno possibilità di reazione o scelta e si trovano obbligati ad ingoiare il rospo senza proferir parola.
è bene che queste cose si conoscano e che invece di parlare sempre e solo di malasanità si comprenda a quali assurdità si và incontro facendo guidare la sanità ad incompetenti contabili e manager bspietati.
ma i loro figli,questi giorni,li faranno curare da quei medici che loro stessi hanno coscientemente incastrato?
con un profondo dubbio a riguardo saluto tutti e......vota beppe!!!!

andrea mata 14.02.07 09:30| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe sono peppe ti scrivo da salerno condivido pienamente il tutto dalla a alla z di quello che fai perchè ci credi e lo fai con passione il problema è purtroppo che loro sono grandi a proposito di telecom molto grandi e fanno tutto il comodo loro indisturbati e se ne fottono di tutto e tutti immagina i soldi che ci hanno fregato in tanti anni di supremazia qundo le bollette le facevano loro...... figurati quando se ne fotte il tronchetto della pagina di repubblica anzi ... oggi vige come un tempo la massima basta che se ne parli anzi gli fai un piacere spendi questi soldi per la cause per cui lotti e ce ne sono tante c'è povera gente tanta ancora e poi sti comunisti vedi d'alema il compagno che spende 25.000 euro per cambiare le vele alla sua barca che gli fanno recuperare qualche nodo in più

Giuseppe Amelio 13.02.07 23:14| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe sono un ragazzo di prato ho 14 anni ho guardato il tuo spettacolo incantesimi e sono rimasto molto colpito continua così ciao beppe

Federico Zitelli 13.02.07 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, in merito alle condizioni pensionistiche dei parlamentari in genere vorrei conoscere una Tua opinione visto che i politici in generale, nei consueti canali si sono guardati bene da trattare il caso, non scevro da "conflitto di interesse". Ho sentito personalmente l'onorevole Fassino alla trasmissione .radio anch'io , rispondere a un ascoltatore sul tema affermando sbrigativamente e non da par suo (come mi sarei aspettato) che comunque i parlamentari hanno un loro fondo dove versano i contributi.Ora mi chiedo io ma se con solo cinque anni di contributi versati i parlamentari hanno diritto da cinquanta anni in avanti ad una pensione mensile di circa 3900 Euro e considerato che la vita media dei parlamentari per loro fortuna è lunga, rischiano di prendere con cinque anni di contributi pagati comunque con denaro pubblico la pensione per trentacinque anni senza considerare poi la reversibilità sul coniuge che prolunga ulteriormente in parte. ( non credo che in cinque anni nel fondo citato da Fassino vengano versati importi sufficienti a bilanciare una pensione considerati trentacinque anni di godimento di ben 1.638.000 Euro .)
Io penso a tante persone lavoratori, lavoratrici, che giustamente devono aspettare 40 anni di contributi perchè la vita media per fortuna è aumentata. ( che versano comunque più contributi ovviamente in quaranta anni e percepiscono una pensione molto più bassa per meno anni , perchè la percepiscono dai 60- 65 anni)
Non voglio commentare perchè ogni commento è superfluo . Mi vengono solamente in mente I Borboni, I Savoia, non una Repubblica democratica fondata sul lavoro.

Con stima . Mauro Lancioni.

mauro lancioni 13.02.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

MA VOLEVO SAPERE COME MAI TUTTA LA SINISTRA IN ITALIA INVECE DI FARE DELLA MEGA MANIFESTAZIONI CONTRO L'EURO E L'AUMENTO DELLO STIPENDIO DEGLI OPERAI....SI PREOCUPPA DELLE BASE A VICENZA,DEI SOLDATI E DI TUTTI QUEI PROBLEMI CHE A NOI OPERAI NON CI SERVONO PER VIVERE.
GRAZIE FATEMI SAPERE LA VOSTRA OPINIONE.

ANGELO N. Commentatore certificato 13.02.07 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo parlare delle false liberalizzazioni fatte da questo governo? c'è gente che non arriva alla quarta settimana del mese ma intanto la mandano dal parrucchiere anche di lunedi. Invece di liberalizzare le cose importanti ci mandano dal barbiere anche il lunedi o ci mandano a far benzina negli iper o nelle coop (guarda caso)

SIGNORI LA NOSTRA CLASSE POLITICA VIVE LONTANO DALLA REALTA' QUOTIDIANA DELLA NOSTRA NAZIONE E COSA PIU' PERICOLOSA I POLITICI VIVONO LONTANO DALLA NOSTRA VITA, MA SONO MOLTO VICINI ALLE NOSTRE CASSE.

Angelo Pontoniere Commentatore certificato 13.02.07 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe perchè hai avuto il coraggio,come veramente pochi, di andare controcorrente e diffondere informazioni preziose.E' ora di svegliarci,di aprire gli occhi e intervenire.Abbiamo il diritto d'essere Liberi,ma ci assoggettiamo come schiavi al silenzioso asservimento che stanno propinando alle nostre spalle.Stiamo diventando dei robot!Svegliamoci!

Simona Guarino 13.02.07 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Credo che, al di fuori di questo sito nel quale noi "acidi" possiamo sfogarci (senza, peraltro, ricevere una tua risposta), l'unica possibilità rimasta a noi cittadini italiani è che TU, caro Beppe, scenda in campo come fece "lui". Per proteggere i diritti dei cittadini onesti e non solo dei doveri.
Scendi in campo e, se va bene, finalmente potrai tornare in TV e "far fuori" (politicalmente) i dipendenti persecutori.
BEPPE GRILLO for PRESIDENT!

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.02.07 12:00| 
 |
Rispondi al commento

grande beppe, sei il migliore, ho 23 anni sono di genova ,ma purtroppo ho imparato ad apprezzarti troppo tardi.

guarducci andrea 13.02.07 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Aiutiamo la rivolta

Aiutiamo i ragazzi di Locri

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 12.02.07 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Dovreste fare un giro attorno all'ospedale di "circolo di Varese"sembra un immenso parcheggio a pagamento ed e'la dimostrazione come si piu'trasformare un area verde in un effeciente macchina da soldi.

antonio pezzoni 12.02.07 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Aiutiamo la rivolta

Aiutiamo i ragazzi di Locri

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 12.02.07 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grilllo,
MA GUARDA TE COME L'iTALIA VA A ROTOLI.

MANUELE ROSSI (cerbero1977) Commentatore certificato 12.02.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento

I parcheggi a pagamento sono una vergogna, si trovano sul suolo, spesso pubblico, italiano e quindi devono essere liberi, poichè siamo in tanti in effetti è necessario regolamentarli stabilendo eventualmente il tempo di permanenza dell'auto, ma che le strisce blu siano vergognose ne sono convinta. Ci sono anche abitanti che ritengono la zona sotto casa loro un luogo dove hanno maggio diritto di parcheggiare di uno che viene da fuori. Dove sta scritto che quando comperi un appartamento comperi anche la strada nei pressi del medesimo?
Per quanto riguarda il pagamento dei parchi la situazione è analoga, dato che il suolo è pubblico non voglio pagare ne per metterci la macchina ne tantomeno per vedere il verde, la gestione del luogo pubblico viene già pagata con le tasse, vuoi vedere che devo pagare anche altri balzelli.

Frizzon Valentina 12.02.07 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Quando si parla dei problemi dell'ambiente si tende spesso a ricorrere a proposte drastiche, estreme, stravolgenti (abolire, eliminare, abbattere), che per quanto logiche e razionali rimangono sempre inverosimili, perchè non attuabili concretamente in tempi ragionevoli. Costituiscono interessante argomento di conversazione ma, paradossalmente, sono addirittura controproducenti perchè inducono tante persone a nulla fare di persona nell'attesa che si verifichi (ad opera di altri) la "grande soluzione".
Una cosa molto meno sofisticata ma immediatamente attuabile sarebbe, più semplicemente, ridurre, ciascuno nel proprio piccolo, gli sprechi a tutti i livelli, cominciando proprio dall'automobile. NON comprare l'auto nuova, tenersi la "vecchia" E cominciare ad usarla di meno, incoraggiati dall'enorme "incentivo" (mooolto più consistente di tutti quelli che promette la pubblicità, sia essa delle case e del governo di turno) costituito dalle migliaia e migliaia di euro che immediatamente si risparmiano.
Una volta che le vendite calano, ecco che come per magia, senza bisogno di rivoluzioni, le case vengono "incentivate" a produrre automobili più economiche nel prezzo e nei consumi. Il governo di turno, da parte sua, invece di castigare chi, in maniera del tutto legale, ha comprato un'auto qualche anno fa, potrebbe mettere ad es. una tassa sulla FUTURA immatricolazione di quelle auto che fanno meno di 15km con un litro di petrolio. Invece, dopo aver inseguito per qualche mese la gratificante (ma, caso classico, irrazionale e quindi irrealizzabile) idea del "grande castigo" a chi possedeva delle auto "antipatiche", nulla ha fatto in assoluto: le auto enormi e sprecone sono ancora assai pubblicizzate e regolarmente vendute senza alcun tipo di limitazione.
Forse un po' tutti, cittadini e governanti, preferiamo "parlare" di grandi manovre radicali e, nell'attesa che "qualcuno" le metta in atto, non rinunciare nemmeno un po' ai nostri piccoli o grandi interessi e capricci.

Armandino Menzilleri 12.02.07 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Parchi a pagamento? Ma siamo PAZZI??
Di cose giuste ne hai dette tante negli anni ma questa mi sembra proprio fuori dal normale. Io vivo a Londra da anni e una delle cose che rendono vivibile e apprezzabile questa grande metropoli sono proprio i parchi. GRATUITI e puliti! Ci mancherebbe anche che si debba pagare per godere del piu' magnifico regalo che ci ha fatto Dio. Se in Italia i parchi sono infestati da cose spiacevoli(umane e non) si deve cercare di risolvere il problema alla radice. Un balzello in piu' non risolvera' certo la situazione. E se sono i soldi che si devono trovare, che i comuni di competenza li prendano da un'altra parte e si impegnino a rendere la natura a portata di tutti, anche i meno abbienti.
Ma forse volevi davvero provocarci?
Ciao

Gianpiero Torello 11.02.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe hai detto che per visitare un malato in ospedale si paga il parcheggio, beh io ti dico che per fare degli accertamenti clinici l'altro giorno ho pagato 5 euro di parcheggio e io non vado in ospedale per hobby, ma perchè ho il cancro! parli di parchi pubblici a pagamento, ma è possibile che dobbiamo pagare anche l'ari che respiriamo. Sono veramente depressa solo al pensiero. tutto ha un costo e come si fa con mille euro al mese a pagare tutto questo più tutto quello che pago io? le medicine per esempio. mica te li pagano i fermenti lattici che ti devi prendere per fare la chemio, le pomate da mettere sulla parte del corpo dove fai radioterapia, il sonnifero per dormire perchè sei esaurita dal cancro, i cullotori e i gel e gli spazzolini e i dentifrici particolari perchè la chemio ti distrugge le mucose e le gengive sanguinano e quindi anche le creme anali e vaginali e i disfinfettanti perchè devi disinfettare tutto perchè hai i globuli bianchi bassi. insomma la lista è infinita. ora in puglia il simpatico Vendola mi fa anche pagare 8.50 a scatola per i pantorc che devo prendere tutte le mattine se non mi voglio contorcere per il mal di stomaco e tanti altri nuovi tichet per le cure che siamo quotidianamente costretti a fare. insomma ammalarsi è un lussooooooooooooooooooo

Antonia Siena 11.02.07 05:37| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo!!!
In Portogallo non ti fucilano sul posto se parcheggi male e quindi anche lì ci sono i maleducati (per non chiamarli altrimenti) che mettono l'auto sul marciapiedi.

Giovanni Rossi 10.02.07 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Che bello! Sono andato otto giorni a Lisbona, non ho guidato nessun veicolo. Col treno metropolitano pulito, ordinato, in orario, sono andato dove volevo. Non parlo portoghese ma, in ogni carrozza, un display efficiente avvisa i viaggiatori sulla prossima fermata.

A Milao ho rischiato di perdermi e la doppia tariffazione, per arrivare a Rho, sembra studiata dai soliti furbetti. Id definitiva, basta uscire dall'Itlia per accorgersi che c'è maggior cura per il cittadino. Da noi: "Parole, parole, parole..."

Giovanni Rossi 10.02.07 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima era "la catena dell'automobile":

1. la PA compra gli autobus, roba di tutti nessuno la rispetta nessuno ci fa caso. Soldi in tasca dei più furbi e buonanotte.
2. i cittadini senza autobus comprano auto, si indebitano e spendono più di quello che spenderebbero se il biglietto dell'autobus costasse quel tanto che basta per rendere efficace il trasporto pubblico.
3. le case costruttrici stimolano il bisogno del cittadino con pubblicità martellanti e si cambia auto ormai ogni 4-5 anni.

Il nuovo paradigma della mobilità lo baserei su 3 principi:

1. i cittadini comprano con i GAS gli autobus e le navette da usare. Chi ha un auto la rottama e gli danno 5.000 euro da spendere in servizi pubblici, oppure la "dona" alla PA per il punto 2, potendo usufruire gratis del servizio.
2. le amministrazioni comprano le auto e le piazzano nei parcheggi. Uno va lì, la prende, la usa e la mette in un altro parcheggio pagando l'USO!.. come per le bici a Vienna.
3. le case costruttrici vengono indotte a costruire auto ecologiche. Che verranno acquistate con bando di appalto pubblico.

E la catena è rotta.

Marco B. Commentatore certificato 10.02.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, d'accordo con te. Rilancio.

Ma un GAS per far comprare autobus ai cittadini invece di automobili?
Autobus personalizzati.Guidati da persone assunte dal GAS.
Come una specie di navetta che usano solo le persone del GAS, magari dello stesso quartiere.
Per i più informati propongo un calcolo.
Considerando i costi di acquisto di un'auto media: (mi tengo basso)
- 15.000 (mettiamo 1200 euro l'anno di finanziamento)
- 1000 Euro l'anno di assicurazione
- 1200 l'anno di carburante
- 300 l'anno di bollo
---
tot. 3700 euro l'anno spesa per automobilista.

100 partecipanti (100 famiglie) che mettessero la metà della cifra farebbero 185.000 euro di contributo l'anno.
E' così poco per fare un GAS di navette (anche una) per 100 persone/famiglie che fanno lo stesso tragitto casa-lavoro-scuole?
Significherebbe almeno 100 macchine in meno.
100 posti auto in meno.
800mq2 di aerea destinabile al verde pubblico.
100 fonti in meno di inquinamento.

Beppe che ne pensi?

Marco B. Commentatore certificato 10.02.07 21:56| 
 |
Rispondi al commento

ci sto. io tra l'altro di lavoro faccio il libero professionista nel settore del verde pubblico (consulente per pubbliche amministrazioni).
se vuoi andiamo a parlare insieme dall'assessore al verde di milano dott. cadeo.
ciao marco

marco pandini 10.02.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
solo una considerazione: è agghiacciante che per fare una cosa in Italia si debbano imporre nuove tasse (sotto forma di ingressi). Le altre tasse a cosa servono? Ora a mio avviso il pedaggio è solo un escamotage per raccogliere dei soldi che servono ad una iniziativa senza che questi debbano passare attraverso le maglia dell'amministrazione centrale. Forse se iniziassimo a chiederci come vengono utilizzati i nostri soldi che derivano dalle tasse che noi tutti paghiamo (o almeno buona parte di noi...) e qualcuno iniziasse a dovercelo spiegare per filo e per segno, avremmo meno bisogno di tutte queste iniziative per destinare dei soldi a quello che realmente serve e non per far contento il privilegiato di turno.

Andrea L. 10.02.07 14:03| 
 |
Rispondi al commento

I parcheggi a pagamento e tutto cio' che vi gira intorno (comprese le varie camorre/mafie) e' uno dei mali della società che, purtroppo, da' cibo al comune, sotto forma di tasse al minuto e multe. Il bello e' che ora non e' piu' multato chi parcheggia in divieto di sosta ma piu' frequentemente chi non paga il *grattino*. Questo perche' le multe le fa l'ausiliare del traffico che puo' farle solo in quel caso (ricordiamo, in teoria con la supervisione di un carabiniere). E' riprovevole che i soldi per curare la città vengano ricavati *inventando* un servizio che non c'e'. Non condivido, pero', la tua idea, caro Beppe. Il verde e' di tutti come lo e' la strada. Pagare per entrare in un parco curato sarebbe come pagare per il parcheggio, ne' piu' ne' meno. Preferisco mi venga affibbiata, con lo stesso importo, una tassa per la cura del verde. Sarei in questo modo sicuro che, come dovrebbe essere, le tasse occorrono per far si' che le istituzioni garantiscano la possibilita' di usufruire di un mio diritto che deve essermi riconosciuto in quanto cittadino italiano e quindi (e' brutta la corrispondenza, ma e' legislativamente vero) contribuente. Non voglio dover *comprare* un mio diritto. E' formalmente uguale, i soldi li metto lo stesso, ma cambia la sostanza.

Nicola D. Commentatore certificato 10.02.07 11:22| 
 |
Rispondi al commento

scomunicati?!

http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/candidati.html

Berlusconi, Silvio
Deputato della Repubblica. Eletto a Milano. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

Cicchitto, Fabrizio
Deputato della Repubblica. Eletto per Forza Italia nel collegio di Corsico (Milano). Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2: fascicolo 945, numero di tessera 2232, data di iniziazione 12 dicembre 1980. All'epoca della scoperta degli elenchi Cicchitto era deputato e membro della direzione del Psi. è uno dei pochi ad aver ammesso di aver sottoscritto la domanda di adesione.

Fiori, Publio
Deputato della Repubblica. Eletto in un collegio di Roma. Il suo nome compare negli elenchi della loggia massonica segreta P2: fascicolo 646, numero di tessera 1878, data di iniziazione 10 ottobre 1978. Fiori, all'epoca deputato democristiano, ha smentito di essere iscritto. Oggi è membro di An.

Martino, Antonio
Deputato della Repubblica. Eletto in Sicilia, al proporzionale, nelle liste di Forza Italia. Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2, scoperte nel 1981: aveva presentato la domanda d'iscrizione, poi non perfezionata. Martino ha sempre negato, ma nei documenti P2 c'è una domanda d'iscrizione da lui stesso firmata, con data 6 luglio 1980, e la testimonianza del "fratello" presentatore, il collaboratore di Licio Gelli Giuseppe Donato. E' stato ministro alla Difesa.

Selva, Gustavo
Deputato della Repubblica. Eletto nel collegio di Treviso. Ex democristiano, oggi è esponente di An. Il suo nome compare negli......

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 10.02.07 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse bisognerebbe mettere un po' da parte l'ipocrisia (cosa facile quanto, per un naufrago su ciambella, mettere da parte l'acqua) ed ammettere che parlare sempre di "disincentivare l'USO dell'auto" è davvero assurdo.
E' semplicemente irrazionale ed anche disonesto pretendere di disincentivare l'impiego delle auto e contemporaneamente incentivarne in tutti i modi le vendite. Non è onesto fare una capoccia tanta al cittadino affinchè si indebiti per anni comprando un'auto e poi pretendere che egli si senta in colpa se (ma pensa un po'!) la vuole ANCHE adoperare.
Bisognerebbe disincentivare non l'uso ma, andando un pochino più a monte, l'ACQUISTO di auto nuove. Un messaggio mooolto più corretto ed efficace sarebbe "tieniti l'auto che hai" (ti aiuto io a calcolare l'enorme quantità di denaro che risparmieresti ) "e cerca di usarla meno: spenderai meno, inquinerai meno e la farai durare ancora di più".
Purtroppo nessuno, nemmeno tra gli integralisti, osa dire o scrivere una sola parola contro le vendite, i fatturati, le onnipresenti pubblicità disoneste e abbindolatrici (a meno che qualcuno di voi, circolando quotidianamente sulle nostre strade, non si trovi spesso a percorrere tratti stradali come quelli che sempre si vedono negli spot). Il messaggio è sempre il solito: comprate, spendete, indebitatevi e poi NON usate.
Cambiano, certamente, le motivazioni di facciata, ma sempre di comprare si tratta, come se la "rottamazione" di vetture ancora ben funzionanti (che poi magari vanno ad inquinare all'estero) e la produzione di vetture nuove fossero attività che non hanno alcun impatto sull'ambiente.
E' una semplice questione di realistico dare/avere: fare qualche sacrificio (rispettando i blocchi del traffico, eliminando qualche viaggetto "di piacere" o usando più spesso i mezzi pubblici) diventa sicuramente molto più accettabile se contemporaneamente, "in cambio", si risparmiano migliaia e migliaia di euro NON acquistando quelle che Grillo chiama "auto del c..o"

Armandino Menzilleri 10.02.07 07:25| 
 |
Rispondi al commento

carina la provocazione di occupare col verde quanto più spazio possibile, sono d'accordo perchè fa bene all'ambiente e anche a noi. però anche i parcheggi servono, e il fatto che ce ne siano pochi fa aumentare il traffico, con tutte le conseguenze del caso, inquinamento compreso. (avete mai notato, nelle serate passate a sclerare in centro, che a volte se ne va una "tacca" di benzina?). e la macchina a molti serve davvero. quindi non si possono affrontare i problemi in maniera così sommaria e unilaterale! ad esempio a torino piazza vittorio è tornata, dopo decenni, ad essere nuovamente una (stupenda) piazza; ma c'è un parcheggio sotterraneo che la sostituisce. e poi ci sono i trasporti pubblici carenti, ma soprattutto l'educazione dei cittadini: c'è sempre chi usa l'auto per "sentirsi libero e autonomo" e vede come una fatica immane il camminare per 20 minuti. salvo poi andare in palestra, ovviamente in auto.

e poi quanti andrebbero in un parco "con controllo all'ingresso"? proposta: e se le scuole organizzassero delle uscite sul tema "nettezza urbana" per le loro classi? mandiamo i nostri giovani a pulire strade, parchi, piazze. l'obbligo, per chi ha un videofonino, è di filmare il tutto e metterlo su youtube.

ho divagato un po', lo ammetto, ma resto del parere che rendere più vivibile l'ambiente in cui viviamo sia un problema complesso, incui ognuno deve svolgere la propria parte. lamentarsi di ciò che non va serve sempre a poco, soprattutto perchè alla bellezza e all'intelligenza si arriva facendo cose belle e intelligenti, e avendone cura in prima persona

Beniamino De Petris 10.02.07 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Un parco a pagamento...
Bella idea....ma perchè i parchi non
son puliti? Perchè le panchine non son
intere? Perchè pagare di nuovo per qualcosa
per cui i miei genitori, i miei nonni, e anchio
ho gia pagato ?

Luca D. Commentatore certificato 10.02.07 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma con tutto quel che dobbiamo pagare ora pure i parchi ?
Ok....dai era solo una boutade la tua, vero Beppe ?

Ernesto Tomas 09.02.07 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Nel mio paese, per esempio, Frascati (RM) dove se vai dal centro alla periferia, sembra che ci siano due paesi diversi, le multe le fanno praticamente soltanto gli ausiliari al traffico. Per cui se tardi cinque minuti rispetto al parcheggio che hai pagato ti ritrovi la multa. Viceversa, soprattutto in periferia ci sono macchine in terza, quarta fila e nessuno passa a controllare. Addirittura le auto sono parcheggiate sopra i marciapiedi dai quali sono stati debitamente rimossi, o non posti affatto, i dissuasori al parcheggio, guarda caso di fronte ai negozi che non hanno parcheggio. Ho fatto fare anche un verbale a dei vigili in rimostranza di quanto sopra ma non è accaduto niente. Le "pressioni" dei negozianti sono forse di gran lunga maggiori dei diritti dei cittadini normali che per camminare devono passare in mezzo alla strada correndo dei seri rischi di essere investiti in qualsiasi momento. Come dire "così impari ad andare a piedi". E stiamo parlando di persone sane e libere pensate agli andicappati o alle mamme con le carrozzine......

renata zucchi Commentatore in marcia al V2day 09.02.07 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non mandiamo un pò di e-mail a questi indirizzi di gruppi politici:

ufficiostampa.prc@rifondazione.it (Rifondazione Comunista)

berlenghi_t@camera.it (Verdi, Gruppo Camera)

comunicazione@uni.net (DS, Camera)

socialisti@sdionline.it (SDI)

sede@margheritaonline.it (Margherita)

italiadeivalori@antoniodipietro.it (Lista Di Pietro)

info@popolariudeur.it (UDEUR)

info@udc-italia.it (UDC)

segreteria.politica@leganord.org (Lega Nord)

gr_an@camera.it (AN)

oppure… ballaro@rai.it (Ballarò)

Oggetto : che fine a fatto l'auto ad aria compressa
la lettera è a grandi linee è questa poi chi vuole può scrivere ciò che vuole.

Un ingegnere meccanico francese ideo nel 1997 il primo motore ad aria compressa;

poi successivamente insieme a suo figlio e a dei suoi collaboratori perfezionò il motore rendendolo più efficiente.

Con una spesa di 1 euro e mezzo si può percorrere 200 km. circa .

Come mai non si parla di questo motore ad aria compressa che potrebbe risolvere il problema delle polveri sottili nei centri abitati?

Perchè il governo non propone a FIAT di produrre per le aziende pubbliche:
( Regioni,Provincie,Comuni)auto da fornire a chi deve lavorare nel traffico cittadino .

poi se l'iniziativa va a buon fine può estendere la produzione anche per i comuni cittadini privati.

Vorrei una risposta se non chiedo troppo.


Distinti saluti
una cittadina italiana

partecipate numerosi
Grazie!

maria losacco 09.02.07 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Partendo dal presupposto che non dovremmo pagare il parcheggio nella citta dove abitiamo,viviamo,lavoriamo,e soprattutto paghiamo le tasse(addizionale regionale e comunale),se proprio dobbiamo ,perche' le concessioni aprivati?I parcheggi fruttano moltissimo e potrebbero essere soldi in meno di tasse dirette...... Si potrebbero assumere dipendenti comunali!(se conviene ad un privato assumerli perche' no al comune?)e poi soprattutto si toglierebbero soldi alla delinguenza politica8a ROMA uno dei concessionari e' la sorella di .......................................... .............. Toh!!! RUTELLI

c'ho ragione io 09.02.07 15:13| 
 |
Rispondi al commento

il vero problema che riscontro in una città abbastanza grande come varese è che è vero che ci sono tanti parcheggi ma la cocsa assurda è che siano tutti a pagamento...quando va bene 1euro all ora, se va male addirittura 1 euro e cinquanta...e non paghi gli effettivi minuti di sosta ma l ora completa....RIFLETTETE

alessandro cocca 09.02.07 14:50| 
 |
Rispondi al commento

i politici italiani sono tutti dei de...ti incapaci di capire il presente figuriamoci il futuro mi auguro (mio malgrado)di cuore che tutti i turisti del pineta snobbino l'italia perchè propio x colpa degli incapaci (POLITICI)
il bel paese è diventato un bel CESSO
quello che non capisco, dato che sono degli incapaci perche non prendono esempio dalla spagna danimarca germania epaesi nordici?
PERCHé sono dei maghi dell'ozio , della vagabondaggine ecc

Simone Bruno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.02.07 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ottima idea

inoltre potrebbe essere un buon modo per continuare ad impiegare gli anziani che dopo essere andati in pensione hanno ancora voglia di fare.

Vorrei sottolineare la strana situazione di molte città del centro sud che pur essendo costruite in pianura nn dispongono di percorsi ciclabili

Marco Antonelli 09.02.07 12:42| 
 |
Rispondi al commento

è anche vero che i parcheggi li vogliamo noi. io vivo a roma e nessuno vuole rinunciare alla macchina, ci consoliamo dicendo che tanto a roma, con la scusa dell'archeologia, il modo di fare la metropolitana non c'è.. il che non è vero (per inciso: ci sono già 3 linee che passano in centro...............abbiamo la stazione COLOSSEOOOOO!!!!! e ancora c'è chi pensa che non si possa fare la metro a roma!) Il problema è che nessuno va a prendere a calci in culo Veltroni per fargli fare la metro, perchè a quel punto bisognerebbe veramente lasciare a casa la macchina.....

maurizio brunelli 09.02.07 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'errore grammaticale intollerabile...PROGETTI.

Piero Came 09.02.07 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, qui a Madrid i parcheggi sotteranei esistono da una vita, ora pero' quello che stanno facendo e' "sotterrare" km e km di strade per poter farci sopra parchi verdi.
I proggetti dei quartieri popolari vengono fatti, credo da sempre, con zone verdi, zone per anziani con bocciofilo ed ora anche per la ginnastica con attrezzi adatti alla 3a eta', area giochi per bambini e panchine a non finire...
Dai un occhiata e questa e' una delle tante: http://www.miramadrid.com/

http://www.munimadrid.es/Principal/adjuntacielo.asp?pagina=/Principal/EnlacesHome/Calle30/index.htm

Un saluto a tutti.

Piero Came 09.02.07 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Vivo a Chieti ,e' una cittadina arroccata su un colle ripido di 330metri(s.l.m.),come potete ben immaginare e una odissea parcheggiare.anche per i residenti.non fanno altro che aprire parcheggi a pagamento coperti e non,addirittura non c'e' piu' un posto neanche all'ospedale civile della citta',che e' bello grosso,ogni volta bisogna fare kilometri di fila per trovare un posto... a PAGAMENTO.
Sinceramente non ho tutti sti soldi per pagare un parcheggio ogni volta che mi muovo con la macchina.Mi piacerebbe prendere la bicicletta, ma ci sono delle salite ripidissime che ti fanno passare la voglia di usare la bici,ammenoche'non sei un ciclista professionista.
Non dico che non ci debbano essere parcheggi a pagamento,ma almeno che ci lasciassero un po'di posti gratuiti.
Mi sa' che e' solo un utopia!!
Bye Bye!!!!

Mauro G. 09.02.07 11:27| 
 |
Rispondi al commento

QUI PARIGI. PARCHEGGI DAPPERTUTTO.
I PARCHEGGI NON SOLO COSTANO TRA I 3 ED I 5 EURO L'ORA MA HANNO ANCHE ANNUNCIATO PROSSIMI AUMENTI PER "DISINCENTIVARE" L'USO DELL'AUTO(LORO CHE CI LUCRANO FANNO COSI' ANCHE UNA BELLA FIGURA) .
CON LO STESSO OBIETTIVO IL SINDACO (SOCIALISTA) HA ANNUNCIATO UNA SERIE DI RESTRIZIONI PER SPINGERE ALL'USO DEI MEZZI PUBBLICI (GIA' MOLTO BEN ORGANIZZATI): TOLLERANZA PARCHEGGI FUORIPOSTO 0 (MULTA NEI CINQUE MINUTI), SERVIZIO DI RIMOZIONE AUTO IN SOSTA IRREGOLARE VELOCE CHE COME TI GIRI NON C'E' PIU', CORSIE PREFERENZIALI SEMPRE PIU' AMPIE, TASSA D'INGRSSO IN CITTA', AMPLIAMENTO DELLA LINEA TRAMVIARIA (QUI SONO DEI JUMBO IPERMODERNI E FUNZIONALI ANCHE PER I DISABILI, ALTRO CHE GIOCATTOLI SGANGHERATI DELL'OTTOCENTO), CHIUSURA DEI LUNGOSENNA...
NOI AUTOMOBILISTI SIAMO SU TUTTE LE FURIE MA IN PARTRE CAPIAMO. LA SOLA COSA CHE DISTURBA E' CHE QUELLI CHE POTRANNO CIRCOLARE SARANNO I SOLITI CON AUTO BLU (QUI ESISTONO, COSI COME I PERMESSI SPECIALI DI CIRCOLAZIONE), AUTISTA E DENARO SUFFICENTE PER LASCIARE L'AUTO DOVE, COME E QUANDO GLI PARE, PAGARE MULTE (200 MILIONI DI EURO IN UN ANNO)SPENSIERATAMENTE, FARSI FLASCHARE ED AVERE SEMPRE QUALCUNO A CUI COMPERARE I PUNTI/PATENTE (SI CHIEDE LA FOTO,TE LA MANDANO, SE E' STATA SCATTATA DAL DIDIETRO E NON SI DISTINGUE IL CONDUTTORE SI DICE CHE NON SI ERA ALLA GUIDA).
IL SINDACO SOCIALISTA, CON LE MISURE PRESE SINO AD OGGI, HA OTTENUTO UNA DIMINUZIONE SU 5 ANNI DEL 20% DEL TRAFFICO CITTADINO. CON QUELLE PREVISTE VUOLE ARRIVARE AL 40%
IO HO PRESO LA BICI E LASCIO L'AUTO SOTTO CASA: PARCHIMETRO A COSTO/RIDOTTO/RESIDENTI DI 2,5 EURO PER SETTIMANA (ALTRA MISURA INCITATIVA AL NON USO DELL'AUTO). LA PRENDO SOLO QUANDO VERAMENTE SERVE.
VI FANNO I PARCHEGGI ? NON VI LAMENTATE, RISPARMIATE LE FORZE. QUANDO VI PRIVERANNO DELL'AUTO, ATTRAVERSO MECCANISMI COMPLESSI, CI SARA' DA DAR BATTAGLIA. ANCHE QUELLA SARA' PERSA. CHI VOLETE CHE SI OPPONGA AD UNA CITTA' PIU' PULITA E CIVILE ?

carlo tarsia 09.02.07 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in una piccola città (avellino)dove ormai non ci sono più parcheggi gratuiti; strisce blu e gialle (per residenti)dappertutto. Per andare al lavoro (ospedale in centro) o sosto a qualche Km di distanza, per trovare un parcheggio gratuito libero, o devo arrivare di notte per trovare qualche posto libero nel piccolo parcheggio interno. Il più delle volte sono costretto a sostare nelle zone a pagamento.
Oramai l'assurdo ha preso i connotati della normalità.

giancarlo festa 09.02.07 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Il parcheggio a pagamento è ovviamente un'attività a scopo di lucro, assai redditizia per chi incassa. Basta fare due conti approssimativi e si scopre che in una città, anche piccola, in un giorno si raccattano cifre esorbitanti, praticamente a costo zero. E' quindi abbastanza vergognoso che si speculi addirittura sul parcheggio vicino agli ospedali oad altri luoghi in cui la gente non va certo per divertirsi.
Il discorso dei parchi è sacrosanto; nelle nostre città, ma anche nelle aree urbane di provincia, un qualsiasi spazio aperto, specie se popolato da prati o piante, sembra essere considerato da tanti come uno spreco, un errore cui porre rimedio al più presto. Come se il destino ultimo di qualunque pezzo di terra fosse ospitare qualche costruzione.
Non sono però d'accordo con i rimedi che Grillo propone. Le soluzioni drastiche ed estreme sono tanto verbalmente affascinanti quanto concretamente inverosimili e quindi inefficaci.
I parcheggi si possono fare sottoterra, i parchi no. Grillo suggerisce di riconvertire le piazze trasformate in un parcheggi in giardini pubblici. "Restituire le piazze ai cittadini perchè appartengono ai cittadini".
Anche le macchine appartengono ai cittadini.

Armandino Menzilleri 09.02.07 07:03| 
 |
Rispondi al commento

La proposta della giunta di Reggio Emilia per togliere il traffico dalla città è di costruore 3 parcheggi sotterranei in centro storico.
Siamo arrivati alla schizzofrenia; costruite delle oasi dove fermarsi in bici a fare pic nic, o giardini che permettano di andare a lavorare a piedi,oppure , in alternativa, io proporrei di non fare più un cazo nessuno, visto che lavorare inquina. Lollo

Lorenzo Ponti 09.02.07 00:31| 
 |
Rispondi al commento

PERDONATE LA MANCANZA DI NESSO CON L'ARTICOLO.

NON COMPERATE IPOD APPLE NON DURA PIU DI UN ANNO E SE DURA QUALCHE MESE IN PIU NON E' IN GARANZIA ED E SOLTANTO DA BUTTARE.
IL PRIMO E' DURATO MENO DI UN ANNO ED ANDAVA GETTATO, MI E'STATO SOSTITUITO ED IL SECONDO E'DURATO QUALCHE MESE IN PIU' ED ORA DEVO GETTARLO. MI E' COSTATO INTORNO AI 400 EURO.
SE CIO' E' CAPITATO AD ALTRI FATE GIRARE QUESTA NOTIZIA

alessandro sansone 08.02.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento

e' uno schifo speculare sui parcheggi a pagamento vicino a ospedali o cimiteri e l'istituzioni permettono tutto questo e veramente uno schifo.

paolo davide 08.02.07 21:41| 
 |
Rispondi al commento

a genova sembra che la moglie di un certo assessore sia parte attiva nell'azienda dei parcheggi privati(zone blu).
naturalmete essendo la moglie e non l'assessore in persona non c'è conflitto d'interesse.
siamo arrivati al punto che le zone blu a pagamento invadono tutta la città, sono addirittura dentro al parcheggio del Pronto soccorso dell'ospedale San Martino

elena buscemi 08.02.07 21:23| 
 |
Rispondi al commento

VOI COMUNISTI FATE S-C-H-I-F-O!

SIETE DEGLI S-C-H-I-F-O-S-I!!!

E SAPETE PERCHE’?!

PERCHE’ SE TUTTE QUESTE S-T-R-O-N-Z-A-T-E FATTE DA QUESTO GOVERNO DI M-E-R-D-A LE AVESSE FATTE BERLUSCONI, AVRESTE FATTO UN MILIONE DI SCIOPERI, L’AVRESTE MALEDETTO ALL’INFINITO ED AVRESTE FATTO RINASCERE LE BRIGATE ROSSE!

VOI COMUNISTI SIETE SOLO DELLE M-E-R-D-E E FIGLI DI T-R-O-I-A!

C-O-M-U-N-I-S-T-I DI M-E-R-D-A!

Antonio Bianchi 08.02.07 20:25| 
 |
Rispondi al commento

date un occhio qui: www.lacittasoffoca.it.
greenpeace docet...

alberto zecra 08.02.07 20:21| 
 |
Rispondi al commento

ciao!non vedo l'ora di vederti a treviso il 24 febbraio!!!il problema dei parcheggi è solo una delle tante assurdità.pensiamo anche ai ponti a pagamento!vicino a casa mia ce n'è uno che x il transito vogliono 55cent!c'è gente costretta x lavoro a passarci quattro volte!siamo nel 2007!lo trovo assurdo!

alberto marigonda 08.02.07 20:09| 
 |
Rispondi al commento

A questo proposito vi illustro un'idea nata a Firenze: quella dei Giardini di Lilliput.

Un articolo è già stato pubblicato da Diario e si può trovare all'indirizzo: http://www.federicaseneghini.eu/diario15122006.html

Salve,
Nicholas

Nicholas Bawtree 08.02.07 16:23| 
 |
Rispondi al commento

LEGGETE E DIFFONDETE QUESTO LIBRO CHE TROVERETE ANCHE IN VENDITA SUL WEB
" E U R O S C H I A V I, CHI SI ARRICHISCE DAVVERO CON LE NOSTRE TASSE?
EDITO A R I A N N A E D I T O R E SCRITTO DA
m,a,r,c,o,d,e,l,l,a,,l,u,n,a, e, a,n,t,o,n,i,o, m,i,c,l,a,v,e,z,
capirete qual'è il vero nemico: ne la destra ne la sinistra sono le banche.
ho dovuto scrivere in questo modo perche scrivendo certe parole "innominabili" non viene pubblicato il post.
Caro grillo ti sei fatto zittire su questo grave argomento, ed io che credevo in te.....
che delusione!!

randazzo luigi 08.02.07 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
#################################################

Me lo sono sempre domandato: meglio sposarsi o convivere?

ESPRIMI IL TUO PARERE!

#################################################
Clicca sul mio nome x il post!

Fabrizio Di Luca 08.02.07 15:29| 
 |
Rispondi al commento

credo che in realtà il problema sia il cattivo uso che si fa dei soldi che i parcheggi portano alle casse comunali... di norma c'è un vincolo di destinazione verso il miglioramento delle infrastrutture e in particolare per migliorare la viabilità cittadina... se una cosa del genere fosse realmente applicata credo che un po' di problemi relativi a sedi stradali dissestate e strutture cittadine fatiscenti, potrebbe essere risolto... forse sarebbe bene controllare qual è l'uso che si fa di quei soldi... per controllare però, c'è bisogno di qualcuno che vorrà essere pagato.... e allora...

antonio de vivo 08.02.07 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Io abito in campagna, per me il verde è gratis e ce l'ho tutti i giorni che voglio.
Lo vedo dalle finestre, il mio scooter lo parcheggio nell'erba.

La natura credo che sia come una medicina.
Una piccola pillola tutti i giorni e qualcosa cambia, lentamente.
La pace di madre natura ci contagia inesorabile, con infinita pazienza.

La nostra società soffre la distanza dalla natura.
Man mano che alleviamo nuovi tecnobambini in spazi sempre più lontani dalla natura, ci avviciniamo all'uomo spaziale, e ci allontaniamo da noi stessi, o da un lato di noi stessi: quello fisico.

Forse il malessere della nostra società viene proprio da questa lontananza dalla natura, che si ripercuote in una lontananza dalla nostra fisicità, dal nostro corpo.
Vicini alla natura si recupera vicinanza al proprio lato fisico, e viceversa.

Allontanarsi dalla natura forse porta a scindersi, dando sempre più importanza alle idee e sempre meno alle emozioni ed alle sensazioni.
Così si finisce sdoppiati e scollati e pieni di nostalgia per la parte che si è perduta.

Una patria perduta di cui si parla ormai solo nelle favole e nei racconti dei vecchi.

La città è il tempio di questa nuova religione asfaltata.

Là si forgia l'uomo nuovo: l'omo dissociatus.

Chi di voi se la sente venga via dalle città, dalla sua aria polverosa e contaminata, dagli interminabili rumori meccanici, dal traffico, dallo stress profondamente radicato nel cittadino, dalle troppe luci, l'inquinammento luminoso che nasconde il cielo, le multe, la violenza, i parcheggi a pagamento, le ore di punta.

Perderemo forse lo spazio interstellare, ma recupereremo noi stessi.

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 08.02.07 14:49| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE BEPPE SEI IL NUMERO UNO!!!COME SEMPRE TRATTI TUTTI GLI ARGOMENTI POSSIBILI IN DIFESA DEI CONSUMATORI!!...è QUESTO L'OBIETIVO OGGI!!!!PENSA CHE A FIRENZE FACEVA PARTE DEL CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE DI UNA DI QUESTE DITTE ANCHE LA MOGLIE DEL SINDACO!!!INCREDIBILE!!NON CI SONO PAROLE!!BASTA HANNO ROTTO I COGLIONI!!DIAMOCI DA FARE E SBATTIAMOLI FUORI TUTTI QUANTI A CALCI IN CULO!!!!!!!!!!!!!!!

Lorenzo Friso 08.02.07 13:45| 
 |
Rispondi al commento

se la stessa idea è venuta in mente anche a me prima di leggere il tuo blog, ritengo che non sia una cosa strampalata ma da applicare.

proporrei di dare enfasi a questo progetto.

saluti

marcello

marcello montagnani 08.02.07 13:29| 
 |
Rispondi al commento

http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/candidati.html

Berlusconi, Silvio

Deputato della Repubblica. Eletto a Milano. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

Cicchitto, Fabrizio

Deputato della Repubblica. Eletto per Forza Italia nel collegio di Corsico (Milano). Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2: fascicolo 945, numero di tessera 2232, data di iniziazione 12 dicembre 1980. All'epoca della scoperta degli elenchi Cicchitto era deputato e membro della direzione del Psi. è uno dei pochi ad aver ammesso di aver sottoscritto la domanda di adesione.

Fiori, Publio

Deputato della Repubblica. Eletto in un collegio di Roma. Il suo nome compare negli elenchi della loggia massonica segreta P2: fascicolo 646, numero di tessera 1878, data di iniziazione 10 ottobre 1978. Fiori, all'epoca deputato democristiano, ha smentito di essere iscritto. Oggi è membro di An.

Martino, Antonio

Deputato della Repubblica. Eletto in Sicilia, al proporzionale, nelle liste di Forza Italia. Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2, scoperte nel 1981: aveva presentato la domanda d'iscrizione, poi non perfezionata. Martino ha sempre negato, ma nei documenti P2 c'è una domanda d'iscrizione da lui stesso firmata, con data 6 luglio 1980, e la testimonianza del "fratello" presentatore, il collaboratore di Licio Gelli Giuseppe Donato. E' stato ministro alla Difesa.

Selva, Gustavo

Deputato della Repubblica. Eletto nel collegio di Treviso. Ex democristiano, oggi è esponente di An. Il suo nome compare negli.............

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 08.02.07 13:21| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, scrivo con un po' di ritardo, ma voglio dirti che purtroppo qui da noi non sembra esserci una cultura del verde come nei paesi anglosassoni. Per es, sono rimasta molto colpita da quello che ho visto in Australia. Nei parchi di Sidney c'è scritto: "vi preghiamo di calpestare il verde e di usufruirne il più possibile. Se vuoi puoi fare donazioni o partecipare a mantenere bello il parco". Il parco si sovvenziona addirittura con le riffe nazionali.

Il verde aiuta la salute. Non soltanto perchè ripulisce l'aria dagli inquinanti ma anche perchè rilassa la psiche, diminuisce lo stress e migliora tutte le malattie marcatamente psicosomatiche.

Sono d'accordo per il pagamento di una tassa minimale, ma proporrei che chi non può o non vuole pagare con danaro, potrebbe con una parte del proprio tempo libero, aiutare la gestione del parco, per esempio piantando dei fiori o delle aiuole. Si potrebbe creare un'associazione amici del parco. Ci sono tanti pollici verdi inconsapevoli in giro, è un peccato che non tutti conoscano la gioia di vedere che i semi che si sono piantati stanno germogliando e tirando fuori i fiori.

La cittadina dove vivo è alle porte di Roma. Una volta era un po' meno inquinata, ma oramai non si respira che polveri sottili, ne più ne meno come al centro di Roma... ma possibile che nessuno si renda conto dei danni ai nostri organi interni?

elena galli 08.02.07 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Salute non ha prezzo!!Chi non può fare meno di auto(moto,scooter) almeno scegliesse quello ecologico!!Addirittura hanno fatto pure un scooter a pannello solare che si chiama ''SUNNY''!!!

Aysegul Sarac 08.02.07 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Noi essere umani abbiamo tanti vizi!!!Vizio di fumo,vizio di prendere automobile(moto,scooter ect..)Anche mio figlio di 2 anni 3 mesi ha un vizio,sto ancora allattando al seno!!!
Ma che latte sto dando al mio figlio???Inquinato!!!
Quei pochi che camminiamo ci tossicate
voi che utilizzate sempre dovunque quell maledetto motore a scoppio!!
Approposito di fumo rivolgo mia parola quei fumatori che non hanno rispetto per altri!!!
Ieri ho sentito che nord Italia faranno
dei leggi per ridurre lo SMOG ma anche qui nella marche ci vuole!!Per 15 anni abitato a Milano adesso che sono qui non manca lo smog anzi per essere una città più piccola ci sono troppe macchine!!!Non c'è scampo!!!
Hanno fatto legge come solito preso per il c...!Ho visto ASL un dipendente fumava,comune si chiudono dentro le stanze fumano,scuole
pure!!Ma che esempio danno???
Discoteche idem!!!Non siate egoisti nessun medico ordinato di fumare!!!Almeno rispettate chi non fuma!!Ho sentito da un oncologo non fa male solo fumo visibile ma anche particelli di polveri sottili invisibili cossidetto SMOG!!!!

Aysegul Sarac 08.02.07 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un'idea fantastica che io sostengo da molto tempo.
Sono un Architetto del paesaggio laureata in Germania e devo dire che molti parchi pubblici italiano sono di scarsa qualità: gli alberi vengono piantati a caso, non esiste una proporzione tra alberi ed arbusti.
Bisogna andare all'estero per imparare come si costruisce un giardino: Germania, Olanda , Inghilterra, ...

Caterina Benetazzo 08.02.07 10:02| 
 |
Rispondi al commento

In molti parchi pubblici, quel poco di spazio verde che ci è rimasto c'è pure schritto che non possiamo calpestare i prati o dar da mangiare agli animali. Insomma vietato avere contatti con la natura!

Anna Bubacco 08.02.07 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di parcheggi, vi dirò che a Modena la situazione non è diversa dalle altre città una grossa anomalia che quasi sempre qui da noi si riscontra è la mancata rapida rimozione dei veicoli in sosta sui pedonali, per non parlare poi di quei troppi in sosta all'interno degli ospedali anche nelle aree riservate handicap e ambulanze.

Paolo Cadoppi 08.02.07 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Banca Solidale Grillocoop,solo soci nessun cliente.

stefano masetti 07.02.07 23:48| 
 |
Rispondi al commento


L'OPINIONE DI MARCO PRESTI!!!

ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE
ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE

E' in atto in ITALIA un tentativo di esproprio "forzato" della proprietà! In particolare di quelle
case comprate con decenni di sacrifici e di sudore
dal ceto medio. Ci sarà probabimente a breve un ritocco degli estimi catastali con conseguente aumento dell'ICI.

TASSE SU TASSE TASSE SU TASSE!!!

STANNO DEPREDANDO GLI ITALIANI!

DOBBIAMO FARE QUALCOSA! OGNUNO DI NOI DEVE COMINCIARE A FARE QUALCOSA!

QUAMDO IL GIOCO SI FA DURO I DURI INIZIANO A GIOCARE!

Marco Presti 07.02.07 20:48| 
 |
Rispondi al commento

... eh belin come si ffa? che viviamo solo di macchine e calcio?

Aurelio Bertolino 07.02.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, questa volta dissento da te: non è accettabile il principio che in un paese in cui c'è una bassissima quota pro capite di verde, questo diventi oggetto di pagamento. Non si può far pagare il diritto a prendere una boccata d'aria! Laddove, per giunta, questa risulta sempre più inquinata!

Fabio De Gregorio Commentatore in marcia al V2day 07.02.07 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
vuoi un esempio di parco pubblico a pagamento, sempre STRAPIENO?
http://www.villaserra.it/home.php
a pochissimi km dal casello autostradale di Genova Bolzaneto
un validissimo esempio di recupero architettonico, con annesso parco con numerose varietà botaniche, ad un prezzo accessibilissimo.

Marcello Larosa 07.02.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,in un'epoca in cui per qualsiasi servizio reso il cittadino deve sostenerne i costi mi chiedo il perchè la medesima regola non valga per i servizi di ordine pubblico reso dalle forze dell'ordine negli stadi.Perchè dobbiamo bruciare ingenti risorse per questo squallido teatrino del calcio a favore delle società di calcio che dovrebbero essere imprenditori a tutti gli effetti?La cosa che mi lascia allibito è che quando si parla di soluzioni a problemi veri sembra una bestemmia proporre che la fiscalità generale debba farsi carico ad esempio dei costi del trasporto pubblico locale.Con poco più del costo di un paio di pizze per contribuente, e nemmeno sofisticate (4stagioni+birrino medio), potremmo girare tutti gratis in autobus.In tal modo, a mio giudizio,si intercetterebbe una quota elevatissima di utenti disincentivando realmente l'uso della vettura privata,con i conseguenti benefici di natura ambientale.Oltretutto si ridurrebbero i costi per le obliteratrici ed i controlli.Attualmente il costo di un biglietto rende poco economico il servizio, ma se fosse gratis,o meglio se si facesse sapere al contribuente che gli sono stati prelevati 30 € pro-capite per quel motivo,in aggiunta a quanto già prelevatogli per lo stesso motivo,sarebbe davvero incentivato a rientrare nell'ivestimento!Attualmente a conti fatti l'autobus non conviene e infatti ci vanno in pochi:io ad esempio per fare 10 fermate con moglie e pargolo per fare una passeggiata in centro dovrei pagare 6€,mentre se vado in macchina pur pagando il parcheggio risparmio almeno la metà.La cosa che mi stupisce è che fra tutte le soluzioni proposte questa non viene mai presa in considerazione e si continuino a vedere solo contributi per il rinnovo del parco auto come palliativo per l'inquinamento e poco +.Oltretutto son convinto che non dovremmo nemmeno rinunciare al pizzino citato se solo recuperassimo la valanga di palanche che dilapidiamo ogni settimana per i servizi che regaliamo al calcioChe ne pensi?

nunzio pisano 07.02.07 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di aree verdi nelle città: lavoro da un anno a Milano, dove mi hanno trasferito per questioni di lavoro facendomi lasciare la mia bella Torino. Dal mio ufficio però, com mia sorpresa, quando sono arrivata potevo osservare una vista non male: una collina verde illuminata la sera (che poi ho scoperto essere una ex discarica, ma meglio di niente) e le foronde di alberi così alti da coprire la vista dei palazzi. Oggi la situazione, ad un anno di distanza, si è capovolta: la vista "collina" (che mi ricordava tanto Torino) è stata completamente coperta da 3 palazzoni di 20 piani, ormai quasi terminati, e gli alberi...lunedì con mia somma sorpresa sono stati tagliati!! Platani penso, di almeno 20 anni, con tronco di quasi 1m di diametro. Tagliati non so perchè, qualcuno qui suppone una malattia delle piante, ma ad osservare il moncone rimasto a me non sembra, penso fossero più probabilmente di intralcio alla creazione di parcheggi per i palazzi...Così adesso dalla mia finestra la vista è diventata la seguente: 3 palazzoni e un grende complesso adibito a casa di cura, prima nascosto dai rami.

Marcella Barrilà 07.02.07 17:09| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

Non so se avete sentito cosa sta accadendo in Gran Bretagna.

Ebbene, ve lo dico io: il tabloid britannico SUN ha ottenuto e diffuso a tutte le emittenti inglesi un VIDEO SHOCK nel quale si vede come il pilota di un jet americano ha scambiato un convoglio nemico con uno britannico.

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME PER IL VIDEO.

Fabrizio Di Luca 07.02.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Sottoscrivo, più parchi pubblici a pagamento e meno parcheggi!
Non dimentichiamoci però dei cani, in un parco a pagamento voglio avere la possibilità di portarci il cane. Insegnamo da dove parte il rispetto per il nostro vicino, per cui nei parchi a pagamento devono esserci anche i distributori GRATUITI di sacchettini per raccogliere i bisogni del cane.

costanza guidotti 07.02.07 13:02| 
 |
Rispondi al commento

le automobili sono vantaggiose se sono poche: allora gli spostamenti sono rapidi, economici ed "indolori" quanto ad inconvenienti vari. per gli spostamenti di gradni flussi di persone, sicuramente i mezzi di spostamento collettivi sono migliori. Ma questi mezzi collettivi (filobus elettrici o bus a metano, tram, metropolitana, etc) devono essere efficienti e frequenti, garantire la mobilità anche in ore notturne e in sicurezza ed igiene.
Ho vissuto un anno a Bruxelles e ricordo che non mi è mai mancata l'automobile per qualsiasi spostamento, a qualunque ora e per qualunque direzione. E questo vale anche per altre capitali che ho avuto il piacere e la fortuna di visitare, per lavoro e per studio (Parigi, Londra, Madrid, Amsterdam....) Qui in Italia non riesci a muoverti puntualmente e velocemente se non con mezzi privati...non dev'essere un caso!
Ricordo un'altra curiosità: ci fu uno sciopero della metropolitana a Bruxelles per una settimana, ma invece di non erogare il servizio, i dipendenti lavoravano comunque, le linee erano tutte funzionanti solo che...non si pagava il biglietto! La sottile differenza tra protestare contro il datore di lavoro e far ricadere la protesta contro i cittadini...non male vero?!
Buona giornata a tutti.
simone

simone soardo 07.02.07 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti...
la questione sollevata da beppe, qui a roma è molto accentuata e sentita, purtroppo la gente ha vari modi di affrontarla, da chi paga semplicemente per la sosta, a chi come me viaggia in scooter, a chi invece usa la macchina e per NON pagare usa i parcheggi dei motorini, le strisce pedonali, le fermate degli autobus, i marciapiedi, la doppia fila... già perchè se gli ausiliari girano agguerriti, i vigili urbani classici stanno ai semafori a regolare il traffico con i loro pulsantini.
E' così che spesso trovo il mio scooter spostato dal "mio" parcheggio al marciapiedi, dove comunque sono multabile. Ora mi sono procurato un piccolo coltellino con cui BUCO le gomme di questi selvaggi... quindi state in campana!!!

Ah, dimenticavo, quando gli orari di pagamento terminano, cominciano quelli degli abusivi.. insomma dobbiamo sempre dare soldi a qualcuno!!!

Filippo Luly 07.02.07 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti seguo ormai da qualche anno e ho deciso di scriverti per farti i complimenti per ciò che proponi e per le tue riflessioni, che trovo molto interessanti. Sono un insegnante Genovese trasferito a Parma per ragioni di lavoro e di famiglia. Genova è una città splendida e lasciarla non è stato facile, ma a Parma ho trovato un ambiente "sano" in cui vivere ( i brogli di Tanzi non appartengono alla cultura di questa città), ho usato le virgolette perchè di realmente sano oggi non c'è più nulla. Però qualcosa si muove e a proposito di parchi al posto di parcheggi, volevo dirti che qui è successo, qualche anno fa l'amministrazione comunale ha riconvertito un grande parcheggio nel bel mezzo della città in un giardino pubblico con tanto di fontane e panchine. Il piazzale ha mantenuto il nome originario 'PIAZZALE DELLA PACE', ma ora ha un significato diverso.
Termino dicendoti altre 2 cose. La prima è che una buona fetta di cittadini, dopo i lavori, rivoleva indietro il suo parcheggio, le polemiche sono andate avanti mesi. La seconda che il comune spende migliaia di euro a causa dei vandalismi quasi quotidiani all'impianto di irrigazione e di illuminazione.
Sò che rifletterai molto su queste ultime righe.
Ti auguro una buona giornata.
Gianmarco Puglisi

Gianmarco Puglisi 07.02.07 10:53| 
 |
Rispondi al commento

WWF CAMPANIA -
Discarica vicino al'Oasi di Persano!?!

http://www.wwf.it/campania/news/1512007_8308.asp

mariangela barlotti 07.02.07 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, STAVOLTA HAI TOPPATO!
Ti ammiro da sempre, ma questa volta credo proprio che hai esagerato anche se c'è già chi sta seguendo il tuo generoso consiglio: il Sindaco Veltroni che, non contento di quanto già il Comune incassi dai parcheggi a pagamento, vuole instaurare una "carta verde" che permette, con "soli" 10 Euro, la possibilità di accedere a Villa Borghese (uno dei parchi verdi "attualmente di libero accesso" più grande e più bello di Roma) "offrendo" servizi in fase di studio (visita guidata a mostre itineranti, stand, chioschi, etc.).
Caro Beppe, ti viene il dubbio che questo significhi pagare ancora qualcosa che dovrebbe essere di libero dominio? Ti rendi conto come diventerebbe il parco con chioschi e bancarelle varie? Altro che tranquilla passeggiata tra le cacche delle tue mucche e del mio cane.
Ma torniamo ai parcheggi a pagamento. Questi dovevano essere creati dai Comuni, utilizzando nuovi spazi, con l'intento di aumentare la disponibilità di parcheggio preferibilmente nelle periferie. Questo non è avvenuto. Sono, invece, cominciate a spuntare "strisce blu" dappertutto. Morale? L'automobilista, pur di non pagare (o perchè non può permettersi di pagare 12 Euro al giorno dovendosi recare a lavoro "al centro"), continua a girare alla ricerca di "uno spazio utile" creando ancora più caos. La cosa mi ricorda una tua battuta a proposito di un automobilista che interrogato sul perchè fosse in auto, non sapendo cosa c..o dire, rispondeva "è dispari!".
Caro Beppe, obblighiamo i Comuni a "COSTRUIRE" nuovi parcheggi e ad aumentare i mezzi pubblici con corse più frequenti; solo così potremmo risolvere il problema del traffico.
Ridiamo le città ai cittadini.
Un aneddoto: a Roma-Parioli esisteva un bel parcheggio "libero" creato per incentivare l'uso dei mezzi pubblici per recarsi al centro. Oggi, in quello spazio, sorge l'Auditorium (motivo di ulteriore afflusso di auto). E i parcheggi? Doppia e tripla fila con il placet dei vigili di servizio.

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.07 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Bhe, qui a Lecco costrusiscono i silos e praticamente chiudono i CINEMA! E poi cosa rimane?!?!?!? Nulla per i giovani non c'è nullla! E praticamente per divertirci dobbiamo andare a Milano o Bergamo, comunque lontano dalla nostra zona. E poi i parchi fanno veramente schifo i giochi per i bambini oramai sono tutti rovinati e figuriamoci se li sistemano, e poi come è già stato scritto pieni di siringhe tossici e altro! Ma come possiamo portare i bambini a giocare, visto che può succedere di tutto?!?!?!? Io sono una semplice ragazza di 27 anni non ancora sposata e non ho ancora figli, ma sono molto preoccupata per le generazioni avvvenire. Possiamo continuare a vivere così?!?!?!?

Francesca Corti 07.02.07 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Visto che molti sostengono che l'ambiente, l'alimentazione, l'inquinamento, la condizione sociale della famiglia incidono solo in parte nella vita e nella salute, e ci raccontano che è tutto nei geni, che alla fine è ereditario e TE LO TIENI... leggete qui...

http://www.discover.com/issues/nov-06/cover/

E' in inglese, oppure lo trovate tradotto nell'edizione cartacea di Internazionale di questa settimana. numero 687.

E' un articolo che si intitola "DNA is not destiny", parla dell'epigenetica, ossia quella branca della genetica che studia non tanto la struttura basilare del Dna, che quella si dobbiamo tenercela, quanto quella struttura di marcatori e interruttori chimici attorno al dna, detti epigenomi, che sono importanti quanto il dna e vengono direttamente influenzati dall'ambiente, da ciò che mangiamo, dall'aria che si respira, dall'affetto che riceviamo... e possono incidere sia sul dna, sia sulla prole.
Questo avviene per metilazioni, ossia alcune sostanza chimiche che immettiamo si attaccano a un gene e possono disattivarlo.
(esempio... la famosa terapia dell'acido folico in gravidanza potrebbe avere ricadute sull'epigenoma del feto,che se assunto in dosi massiccie può avere effetti negativi su alcuni geni e positivi su altri... oppure il te verde che contiene polifenoli anticancro, agiscono sull'epigenoma)

In questa pagina dell'unione europea si spiega cosa sia l'epigenetica e le ultime scoperte..
http://epigenome.eu/it/

Quindi il nostro cibo ogm, la nostra aria pm10, i nostri stress ci fan proprio malino, e pure la scienza ce lo conferma...
Forse la politica è un altra causa di ipermetilazione, che distrugge tutti i geni del buonsenso e dell'intelligenza... così quasi tutti i politicanti soffrono di una forma di autismo da ipermetilazione, e fan danni!!!


Nicole Adami 07.02.07 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me te la prendi un pò troppo con i parcheggi.... sicuramente non sono un rimedio alla congestione del traffico e al cattivo stile di vita che abbiamo preso, ma alleviano un pò il caos delle nostre città. Alla politica dei parcheggi deve però seguire un intervento strategico per favorire un decentramento dei luoghi che "attirano le auto": uffici pubblici,negozi, ecc... altrimenti fra qualche tempo ci ritroveremo di nuovo qui a dibattere dello stesso tema
Francesco


siamo alle solite...
nel napoletano si è sommers dalle "monnezze" e nessuno vuole termovalorizzatori o discariche nel loro ambiente e allora si esportano i rifiuti in Germania o più a nord, con spese stratosferiche.
Perchè per legge non si obbliga ogni Regione a smaltire a casa propria i propri rifiuti?
Ho sentito che Bolzano si sta facendo ricca con un secondo termovalorizzatore sicurissimo ed efficentissimo adibito esclusivamente agli allocchi che non lo vogliono a casa loro. Importano "monnezza" e soldi senza rischi...
Che non ci sia lo zampino di qualcuno interessato, dietro le isteriche reazioni agli impianti di smaltimento dei rifiuti?
In Germania e in genere nei paesi del nord sono proprio così strulli? Non è la stessa cosa che fanno con la carne? I migliori tagli li spediscono
nei nostri mercati guadagnando alle stelle e loro si adattano a mangiare wustel e crauti, alla nostra faccia... e al nostro portafoglio.
Bistecche in Gernamia non se ne trovano facilmente...
Non siamo troppo sofisticati e schizzinosi?
Smettiamola e guardiamo la realtà. Basta con le prese per i fondelli dei ciarlatani.

italo pasqualini 07.02.07 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti , avete mai girato per milano in mattinata,la sera per il ritorno dopo l'orario di lavoro?
Centinaia di macchine con una persona sola a bordo,magari solo per andare a comprare il pane
cinquecento metri piu' in la di casa.
Vogliamo essere meno ipocriti, perche l'economia si basa su domanda e offerta, meno autovetture meno parcheggi a pagamento, minor costo per l'ambiente e per noi stessi.
Io lavoro con la macchina,purtroppo faccio un mestiere che non mi consente di lasciare l'atrezzatura a casa per lavorare perche molto pesante ed indispensabile ,ma vi garantisco che farei a meno di usare l'autovettura, sopratutto in centro che mediamente mi fà letteralmente impazzire pre trovare parcheggio, pure a pagamento, a costi da strozzinaggio, e provate a sgarrare e la vostra giornata di lavoro sudatissima si trasforma in una bella multa pesante.

Matteo di lella 07.02.07 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Vero tutto cio' che dici, ma pagare per un luogo di per se' stesso pubblico mi sembra esagerato e non fattibile.
Piuttosto lancerei una battaglia per spostare fuori città le macchine e creare un forte ed integrato servizio di trasporti pubblici o alternativi, tipo car sharing etc.
Si può fare, eccome, visto che le città italiane sono quelle che meglio si presterebbero ad una azione del genere, essendo quasi tutte di fondazione romana e quindi ben caratterizzate tipologicamente; anzi sono proprio i parcheggi che non sono adatti per loro natura.

davide ferrari 07.02.07 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono fatti che si commentano da soli.
Almeno in vecchiaia ci vorrebbe un po di tranquillità. La Nonnina non la può avere sia per la casa che per le eventuali cure in ospedale, visti i recenti eventi.


Roberto Attuati 07.02.07 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
nella mia città, Roma, stanno aumentando i negozi di auto e di moto.
Al tempo stesso siamo obbligati a buttare moto appena acquistate con la scusa dell'euro 1.
In molti punti della città hanno dipinto una striscia gialla per terra che è diventata corsia preferenziale, così chè facilmente ci puoi capitare dentro, anche senza volerlo,(ad esempio via Gioberti). Il bello è che nascosti ci sono i mentecatti pagati dal comune che prendono nota di quelli che ci capitano dentro, per fargli la multa.
Letteralmente non si sa dove c...o lasciare la macchina, e le multe fioccano....
I pochi parcheggi sono intesi invece che un servizio per i cittadini, una speculazione per i potenti.
Su 100 euro di benzina che metto, 70 se li prendono di tasse.
Tutto questo che sta succedendo sa di regime e di ladrocinio e non è degno di un paese moderno e democratico.
Per l'inquinamento ed il traffico esistono i tram con le ruote in gomma ( vedi Germania), i mezzi pubblici efficienti.
Andare a piedi mi sembra l'unico modo di farsi del bene e rifiutare questo stato di cose.

Luigi De Benedictis Commentatore certificato 07.02.07 07:08| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, mi fà molto piacere che inalmente affronti il problema dei parcheggi a pagamento. L'unica cosa che non mi é chiara é stata la polemica, messsa prontamente a tacere di una presunta partecipazione di una certa "palomb....", giornalista e moglie di un attuale ministro del governo prodi, in una società che gestisce la riscossione dei parcheggi nella città di roma..ed in molte altre città italiane a gestione"rossa". Chissà quali altre voci girano......!!! Forse qualcuno che partecipa ai tuoi blog saprà qualcosa di piu' e ci vorrà deliziare di notizie piu' fresche.

andrea morabito Commentatore in marcia al V2day 07.02.07 00:34| 
 |
Rispondi al commento

tutti i messaggi che invii li leggo. anche questo dei parchi a pagamento è sano come principio nel realizzare verde al posto di ossido di carbonio e anidride solforosa ma il problema è un'altro. Abbiamo degli impiegati che non hanno sensibilità alcuna verso la specie umana ma soprattutto verso la NATURA perchè la ritengono fuori dal gioco dell'interesse politico economico. Prova farci caso che tutti o quasi tutti i ns. dipendenti Sindaci in questi ultimi dieci anni non hanno mai dico mai posto in capitolato il problema della coibentazione, pannelli solari, pannelli fotovoltaici, obbligo del 50% di verde per ogni 100 mq.costruiti, obbligo alle zone artigianali ed industriali l'applicazione dei pannelli insomma, creare incentivi per tale scopo ai fini di una salute pubblica e prevenzione malattie. poi ci sarebbe l'educazione civica nelle scuole materne e verso i genitori ignoranti. educare tutti quelli con i cani attraverso tv locali con esempi pratici nel raccogliere gli escrementi dei propri animali senza peraltro che questi toccano in terra cosa da me sperimentata da 8 anni. il costo del verde è virtuale, provocatorio lo dico a quelli che parlano dicendo che moltissimi non arrivano a fine mese con lo stipendio o pensione per cui non è possibile tassare anche il giardino pubblico...vero. ALLORA cari concittadini cominciamo a scrivere al sindaco della città e per conoscenza (e.p.c.) ai giornali locali cosa che anch'io ho iniziato a fare e vi posso dire che funziona. Diciamo al sindaco-dipendente di utilizzare giovani e pensionati nel produrre insieme idee culturali e laboratori artigianali per creare nuove occupazioni e prodotti di nicchia da vendere ai ricchissimi CININDIA. DICIAMO AL SINDACO CHE in un'esistente distributore di benzine il titolare diventi il Sindaco così possiamo risparmiare anche 15/20 centesimi di euro sulla benzina. l'attuale proprietario diventa socio oppure formare una cooperativa onlus del carburante. BEPPE esiste già in un paese in Abruzzo.

andrea magnani 07.02.07 00:17| 
 |
Rispondi al commento

PER BEPPE GRILLO
da tuo "affezionato" mi aspettavo una posizione netta contro i noti fatti dello stadio di Catania, invece il clamore del momento non ti ha toccato, vuoi distinguerti, bene, io sono un agente di polizia che crede in molte cose che fai, per ciò questa tua assenza mi pesa molto, a Genova prendesti una netta posizione contro il G8, la prendesti a favore di Giuliani, ho pensato che tu l'abbia fatto non perchè Giuliani volesse spaccare la testa ad un ragazzo con la divisa, ma perchè morì manifestava in modo "accalorato" delle condivisibili opinioni (sarà così?).
Ma oggi visto che non prendi posizione a favore, non dellla POlizia, tanto meno di Filippo Raciti, quanto dei suoi bambini e di sua moglie, quanto per la gratuità della sua morte, sappi che di questo tuo silenzio sono deluso e, pur continuando a condividere molte tue battaglie, da adesso lo farò solo quando le nostre strade convergeranno, ma senza il calore di prima.
Non più tuo, anzi suo già affezionato,
Antonio MOLLUSO

ANTONIO MOLLUSO 07.02.07 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Perché, le auto non sono dei cittadini?

nadia oonticelli 06.02.07 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo per parchi ma non a pagamento.

canio martiniello Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è tanta la stima che nutro per Te, ma dissento sui parchi a pagamento, perchè se tu facessi parte della stragrande maggioranza della gente che fà fatica ad arrivare a fine mese e deve impegnarsi quel poco che ha per potere mangiare, non ti incazzeresti un po' se anche quel residuo di verde rimasto nelle città fosse a pagamento? Città più VERDI dovrebbero essere un DIRITTO di TUTTI, non un privilegio riservato ai pochi. Un Abbraccio. Pietro

Pietro Pingitore 06.02.07 23:04| 
 |
Rispondi al commento

é vero Grillo, io l'anno scorso sono dovuto andare diverse volte all'ospedale San Giovanni a Roma, e ho notato che addirittura in prossimità dell'ospedale le tariffe sono più care che ad una distanza di qualche centinaio di metri.Ovviamente niente parcheggi gratuiti in zona,speculazione sulla gente malata? a ogniuno le conclusioni.A proposito l'ultima "della serie" è alla stazione Termini di Roma; se ti scappa la pippì, in questa stazione devi pagare dai 0,60 a 0,70 centesimi di euro per farla oppure te la devi fare addosso perchè non ci sono bagni pubblici.Ciao

FAbio Sartori Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 23:01| 
 |
Rispondi al commento

magra consolazione: pagare i parcheggi e l'autostrada con i pezzi da 5 centesimi e le multe con altrettante monetine sonanti! fino a 100 pezzi per moneta non si possono rifiutare.. perchè a contarli si fa sempre prima che a farli!
ciao

ilaria isacchi 06.02.07 22:39| 
 |
Rispondi al commento

BUONASERA A TUTTI,INTANTO VORREI FARE I COMPLIMENTI A TE,CARO GRILLO,PERCHè è GRAZIE A TE CHE LA GENTE DI MODUGNO (BARI)è STATA INFORMATA SULLA PERICOLOSITà DEGLI IMPIANTI CHE VOGLIONO FAR NASCERE IN QUELLA ZONA.STASERA IN TANTI,SPERO,TI HANNO VISTO A STRISCIA E SICURAMENTE DA ADESSO IN POI MOLTI TI RINGRAZIERANNO COME ME,ANCHE SE NON SONO PUGLIESE.GRAZIE,GRAZIE MILLE BEPPE!E GRAZIE PURE AL NOSTRO AMICO ANTONIO RICCI PERCHE' STASERA(FORSE DIETRO TUO SUGGERIMENTO)ABBIAMO VISTO TUTTI CHE NON E' SOLO NAPOLI CHE E' PIENA DI "MONNEZZA".IN CONCLUSIONE,BEPPE, ALLARGA IL TUO TOUR FINO A NAPOLI,TI SENTIRAI COME A CASA TUA!

Salvatore Sarno 06.02.07 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Hola Beppe Grillo, come sempre cogli il punto e lo spieghi senza mezzi termini, peccato che ci siano sempre troppi "difensori" del cattivo gusto e ti scivano per contrastare le tue idee, che diciamocelo una volta per tutte sono tutte giuste!!!Sono stanca di questa Italia che non ha voce, stanca di questi politici che la fanno da padroni, di tutti quelli che vivono con i soldi dei piccoli risparmiatori e i loro sogni, i loro risparmi. E' tutto un imbroglio bello che buono e la censura è ovunque. Il mio comune per quanto piccolo sia dieci anni fa era ancora vivibile oggi è un comune a misura di macchina e cemento niente di più. Ma quando cerco di invogliare perchè si faccia un convegno che parli di pedofilia, che è sempre più in aumento, mi guardano come se chiedessi la luna e mi dicono che bisogna trovare il finanziamento, che il tabellone degl'incontri è pieno ect ect ect!!!Che bisogna stare attenti ad eventuali denunce...che...che...che...insomma neanche il giornale pubblica le mie lettere solo perchè parlo di pedofilia. Ma c'è del marcio in Danimarca!!!!Diceva Amleto...e la puzza si sente anche qui...dico io! A proposito di quello spot che terrorizza che trasmettono al cinema contro la pirateria e dice che la pirateria è un reato: io mi chiedo perchè non appare mai una scritta intimidatoria che dica: la pedofilia è un reato!Credo servirebbe di più...non certo alle tasche dei potenti ma a quei piccoli angeli che vengono violati nell'indifferenza di tutti! Scusa lo sbotto, stasera va così...mi sono proprio stufata di essere presa per il c....!!!!Notte!!!Kary

Karina Olivera 06.02.07 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Dieci anni fa, allora ero consigliere comunale, ho presentato un progetto alla Giunta Comunale di Napoli con il quale invitavo la stessa a prendere in considerazione l'ipotesi di consentire ad Associazioni, privati e cooperative di giovani di fare impresa ecocompatibile nel 10% di ogni area assegnata in cambio della manutenzione a costo zero per il Comune e la fruizione gratuita del restante 90% per i cittadini. Bellissima iniziativa mi dissero, articoloni sui quotidiani napoletani ma poi nessuno ha fatto nulla. L'iniziativa consentirebbe di risolvere il problema di cui facevi cenno nella presentazione senza far sborsare una lira ai già tartassati cittadini, sia direttamente e sia indirettamente considerato che le spese di manutenzione per le aree verdi comunque le paghiamo noi. Questo sistema sottrarebbe anche all'abusivismo tante aree che non sono verdi ma che lo potrebbero diventare con l'aiuto dei privati.
Carmine Attanasio (www.carmineattanasio.it)

Carmine Attanasio 06.02.07 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Semplicmente c'è una cosa che non capisco, da dove deriva la convinzione che i parcheggi attirano traffico? chi l'ha detto? Immaginate come sarebbe bello avere tanti bei parcheggi sotteranei per togliere dalle strade almeno il 50% delle macchine parcheggiate in strada a Milano, avremmo vie scorrevoli meno imbottigliamenti meno inquinamento.

alfonso V. Commentatore certificato 06.02.07 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Pippo Pluto 06.02.07 17:25 | Rispondi al commento |

Non capisco perchè ti scaldi, nessuno ha parlato di demolire proprio niente.
Per quanto riguarda i problemi poi ... beh, si affrontano uno per volta.
RILASSATI!

"Think Differently"
http://www.verdiverdi.it/appello.htm
Un saluto

ijimiaz galir 06.02.07 21:32| 
 |
Rispondi al commento

e le altre nonnine?

Gianluca Grillino Commentatore certificato 06.02.07 21:28| 
 |
Rispondi al commento

quella dei parchi a pagamento la trovo una semplice e bella idea, poichè le cose "pubbliche" nel nostro paese equivalgono a terra di nessuno. Ma le idee semplice ho l'impressione che non attacchino piu'!

GIANNI C. Commentatore certificato 06.02.07 21:27| 
 |
Rispondi al commento

un progetto simile è stato portato avanti nel comune di Genzano di Roma, dove il parco centrale è stato regolarizzato con orari di chiusura e un controllo sul suo stato...ora il parco è bello e ci si può far giocare i bambini in tranqullità... e quì ce l'abbiamo fatta...ma come la mettiamo con il resto...?
con la manutenzione del circondario dei parchi dove se cadi ci serve la scavatrice per tirarti fuori...
è un po' come la casa che rischia di crollare ma per renderla più bella ci mettiamo le tendine alla finestra... il succo è sempre quello....

sara e. Commentatore certificato 06.02.07 21:04| 
 |
Rispondi al commento

“no car park zone”.
Questa brevemente l’idea: graduale riduzione dei parcheggi, contestuale aumento della tariffa oraria degli stessi seguito dalla totale gratuità del trasporto pubblico. In questo modo l’automobilista sarà scoraggiato a utilizzare l’automobile, e nel caso lo faccia (pagando l’esoso parcheggio) contribuirà finalmente al costo di produzione dell’inquinamento: attualmente l’automobilista non sostiene i costi sociali per la produzione dei fumi di scarico. I costi in esame sono totalmente a carico della società e quindi a carico anche di chi non utilizza l’automobile. Gli economisti definiscono il fenomeno con il termine di esternalità negativa.

La diminuzione degli introiti che avrebbero le aziende di trasporto può essere recuperato dalla riduzione dei costi per la pavimentazione delle strade, (essendoci meno traffico ci sarà meno bisogno di manutenzione); dall’aumento delle tariffe orarie dei parcheggi esistenti; dal minore costo sociale delle conseguenze dell’inquinamento; dalla riqualificazione urbana di una parte dei parcheggi esistenti che una volta realizzato lo scenario saranno in soprannumero ecc. ecc. Va considerato che mediamente la tariffazione contribuisce per il circa il 20% ai bilanci delle società di trasporto, il resto viene ripianato dai comuni.
Non essendoci, una volta realizzatosi lo scenario, parcheggi a sufficienza in città, le persone verrebbero incentivate ad utilizzare il trasporto organizzato (autobus regionali, treni metropolitane) anche per gli spostamenti di media e lunga percorrenza. Con tutte le conseguenze e le implicazioni positive che questo comporta.

antonio giudilli 06.02.07 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Sono quello che abita a Bologna e che ha fatto il piccolo resoconto sulle tariffe dei parcheggi.Vedo che la mia piccola invettiva non è servita a nulla.Nella fattispecie mi dispiace che le tue aree tematiche siano invase da commenti inutili allo scopo dei tuoi post.Questo svilisce il tuo lavoro e quello di coloro che ti seguono.In particolare vorrei darti un consiglio che non è una censura (delle parolacce non ce ne frega nulla e non scandalizzano nessuno).Ti propongo di inserire i fuori tema che "diluiscono la discussione" non nell'area in questione ma in un bel parcheggio o zibaldone accessibile a tutti da un link nell'area stessa ma senza il messaggio.Renderebbe più consistente la discussione e soprattuo leggibile nonchè efficace dal punto di vista della risonanza che potrebbe avere.Il mio post non è servito a nulla proprio perchè purtroppo ci sono un sacco di deficienti che non capiscono il reale scopo di questo tuo dominio internet che potrebbe dare qualcosa di concreto a tutti i disperati ed incazz.. di questa povera nazione.
Un caro Abbraccio
Luca

Luca Benvenuti 06.02.07 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo con te sui parchi, bisognerebbe cercare di aumentare il verde delle nostre città invece di costruire palazzoni giganteschi (piano fiera-milano per esempio)che, oltre a togliere luce e aumentare la cementificazione, portano sovraffollamento di persone e di automobili.
Ribadisco che io sono a favore del verde, sono però contro la demagogia che ultimamente sta dilagando in Italia.
A cosa servono infatti i blocchi del traffico? E' il modo corretto di risolvere un problema? Per risolvere una malattia si uccide per caso il malato?... quale medico prescriverebbe mai una cosa simile?
Con la scusa dell'inquinamento e dei blocchi del traffico domenicali (non servono a nulla, la domenica non va in giro nessuno!) si vogliono solo riempire le casse comunali e incentivare il cittadino a cambiare l'automobile.
Oggi bloccano l'euro 0, domani l'euro 1, a scapito dei cittadini meno abbienti e con la connivenza delle case automobilistiche che con la scusa dell'ecologia incrementano le vendite.

Sono stufo, ma perchè non si investe veramente sul futuro e sulla tecnologia innovando veramente!!!
Perchè non si colpiscono le industrie e i riscaldamenti che sono i responsabili dell'80% dell'inquinamento? Perchè non si costruiscono palazzi ben coibentati che non richiedono consumi di calore, energia spropositati andando quindi a influire enormemente sull'inquinamento?
Perchè non si costruiscono case con speciali materiali (già ci sono) in grado di "mangiare" le polveri?
Perchè non si realizzano carburanti e motori alternativi? E SOPRATTUTTO ALL'ESTERO (SPAGNA, GERMANIA) MI RISULTA CHE ABBIANO RISOLTO IL PROBLEMA DELLE POLVERI SOTTILI (che stanno entro 30 cm di altezza)SEMPLICEMENTE LAVANDO LE STRADE CON SPECIALI GETTI DI SOSTANZE IN GRADO DI ABBATTERLI SUL TERRENO.
MA SE E' COSI' SEMPLICE, PERCHE NESSUNO LO DICE?
Semplice, tutti vogliono guadagnare.

Caro Beppe ti chiedo un parere e una risposta a tutte queste cose, GRAZIE
Paolo

Paolo Notti 06.02.07 19:59| 
 |
Rispondi al commento

ho usufruito del parcheggio ADr-ciampino dalle ore 07,49 del 24-01-07, alle pre 21,36 del 27-01-07, per un totale di ore 85,37.
Ho pagato euro 72,00!!!
Costo orario euro 0,84 ca.
Nessuno dice niente!!!
Io dico LADRI!!!!!
g fossati

g fossati 06.02.07 19:55| 
 |
Rispondi al commento

"non saremo in grado di far funzionare in maniera accettabile e ancora a lungo quella nave spaziale chiamata Terra, a meno di non considerarla come un tutto unico, con un destino comune per ciascuno di noi. Perchè è questione di tutti o di nessuno." Buckminster Fuller
Nel 1927 a 32 anni, in bancarotta e disoccupato, a Chicago, vide sua figlia Alexandra morire di polmonite. La responsabilità lo spinse a bere e a contemplare il suicidio. All'ultimo momento decise di trasformare la sua vita in "un esperimento, per scoprire cosa un singolo uomo può fare per cambiare il mondo e beneficiare l'umanità intera".
Cari amici del Blog, questo è un tizio, americano tra l'altro, che nacque nell'800!!!

nardi roberto 06.02.07 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
il senso della tua proposta implica che dobbiamo allontanarci,il più presto possibile,dall'essere consumatori di petrolio,anche se,economicamente, possiamo permetterci più di un altro di consumere benzina. Non è il peso economico che deve farci prendere questa decisione, ma il peso della qualità della vita in termini di salute e,in prospettiva,di sopravvivenza.Allora,usiamo meno benzina,quindi meno la macchina,magari puliamo i motori o usiamo carburante alternativo di cui si parla tanto,obblighiamo i condomini ad essere tutti autonomi a metano,visto che i centralizzati sprecano il 60% del calore,inoltre c'è ancora chi si riscalda a gasolio!!Pazzesco!!Infine, puliamo le ciminiere,riconvertiamo l'energia che fa muovere gli stabilimenti,piantiamo alberi dappertutto,insomma,puliamo l'aria!puliamo l'aria!PULIAMO L'ARIA!!
In un contesto del genere o simile,di mutata mentalità,si potrà anche sperare che i parcheggi diventino parchi idilliaci e che la vita dell'uomo sia più felice.
Invece,di questo passo,i parchi non serviranno a nessuno,perchè presto non avremo più bambini da portarci e solo per gli adulti ed i vecchi saranno poco utili,ciao

sergio scotti 06.02.07 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Se i "potenti" farebbero soldi mediante l'ecologia (sotto tutte le sue forme e fonti) avremmo di sicuro un Mondo pulito. Fanno schifo!!!!!!!!!!!!!!

Mario Liuzzi 06.02.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Sono d'accordo con la tua proposta. Però lasciami dire che può verificarsi la stessa cosa che si verifica tutt'ora con i parcheggi a pagamento; e cioè che i parchi, se "privati", possono andare ad arricchire le tasche dei proprietari dei lotti dove li si potrebbero realizzare. In fin dei conti io personalmente preferisco l'idea di parchi pubblici e non privati, piuttosto che parcheggi, perchè non mi va di andare a pagare la tariffa oraria affinchè l'aria che respiro sia pura. E poi basterebbe un minimo di sensibilizzazione da parte nostra a: sporcare meno il poco, pochissimo verde urbano e di quartiere, a convincerci che la droga, l'alcool e il fumo fanno male e se i nostri animali devono fare il bisognino, i padroni devono attrezzarsi affinchè possano ripristinare alla meglio l'integrità del luogo soggetto al bisogno.

Nico V. Commentatore certificato 06.02.07 19:24| 
 |
Rispondi al commento

SESSO: LE ITALIANE PRIME IN EUROPA
Secondo uno studio della Società Europea di Contraccezione il 59% ha più di un rapporto alla settimana. Seguono le ceche, ultime le austriache

«Le italiane sono le donne europee che fanno più spesso l'amore. A stabilire l'invidiabile primato è uno studio reso noto oggi a Berlino dalla Società Europea di Contraccezione, in occasione della presentazione di "Yasminelle", una nuova pillola anticoncezionale a basso dosaggio di estrogeni che promette di non avere effetti collaterali. Secondo l'indagine, condotta su 12mila donne europee fra i 15 e i 49 anni, il 59% delle italiane ha più di un rapporto sessuale a settimana: la media più alta del Vecchio Continente. Seguono le ceche (57%), le russe(56%), le francesi (55%) e le spagnole (54%). Ultime le donne austriache, di cui solo il 38% ha dichiarato di fare l'amore una o più di una volta a settimana.»
(Repubblica - 5 febbraio 2007)


Beh, potrebbe anche essere vero, perché no. E poi essere davanti a russe e ceche è una gran bella soddisfazione. Il 59% delle italiane fa l'amore più di una volta a settimana. Già...

MA NON CON IL 59% DEGLI ITALIANI!!!

Lorenzo Ordinelli 06.02.07 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finché non inventeranno il teletrasporto tutti i pendolari avranno bisogno della macchina per spostarsi . Con i parcheggi a pagamento si punisce una categoria e questi oltre ad essere "mazziati so pure cornuti" , perché vengono maltrattati come terribili inquinatori nel tuo blog.La macchina è un "male" necessario , ma servono per renderla più umana più parcheggi (gratis) e meno rompiscatole!!

Giovanni Bordoni 06.02.07 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Noto con piacere che tante di queste persone che ti seguono non sappiano l'italiano... come dici tu appartengono alla classe piu bassa, ma non è attraverso le lamentele che si può costruire qualcosa, io sto aprendo una società di informatica a 18 anni, e non ho trovato ostacoli, basta avere la voglia di rinunciare alla propria vita sociale per qualche mese...

bisogna darsi da fare..

Fabio Pellò 06.02.07 18:53| 
 |
Rispondi al commento

c'è poco da ridere
quella dei parcheggi è una condizione che ha le sembianze della patologia
mio padre parcheggia davanti all'ufficio-negozio-edicola-banca, sopra il marciapiede ed ha stabilito un tot annuale da destinare alle multe. come i malati!!!
vivo in una città (gorizia) dove l'unica piazza è un parcheggio. la gente nn cammina più in strada e macina chilometri nelle palestre.
siamo peggio dei "sadomaso", con tutto il rispetto per questi ultimi

antonio c. Commentatore certificato 06.02.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco proprio questa tua crociata contro i parcheggi. Vivo in una città senza parcheggi e non per questo motivo il problema traffico non c'è, anzi ogni strada ogni vicolo è invaso dalle automobili.
Io credo che i parcheggi si debbano fare, a migliaia. Infatti se è vero che la loro presenza non diminuisce il numero di macchine presenti è vero pure che la loro assenza è causa di un traffico maggiore.

cosimo bellavista 06.02.07 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E bravi i "garantisti". Vi siete precipitati ad attaccare i "benpensanti xenofobi" che si erano permessi di accusare Azouz, sia pure ingiustamente, del barbaro omicidio di Erba. Oggi pero' dovete subire uno smacco e ricredervi sulla moralita' del Nostro, considerato che il musulmano in qusti giorni, è in attesa che alcuni stilisti di moda lo chiamino per farlo diventare un modello magari superpagato. E' passato poco piu' di un mese ed il Nostro si e' gia riconsolato. Era proprio "affranto" dal dolore. Poverino....sic!

vicienzo cupiello 06.02.07 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma quante volte paghiamo i parcheggi?i comuni non costriscono parcheggi con le nostre tasse?E poi io devo pagare per parcheggiare sotto casa?
Ma non è furto questo?O abuso di propietà?Perche si deve pagare una cosa fatta con i miei soldi?
Dove sono le commisioni di controllo?
A cosa pensano?e i verdi?Mah!!
Perchè non s ifa una causa civile in merito?
Non vi sembra ora di far sentire la nostra voce, senza che i sindaci sceriffi facciano quel che vogliono senza chiedere nulla ai veri proprietari della città che sono i cittadini?
Io continuo a meditare
Amen

Cosimo Lazzaro Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Mio caro Sig. Pippo pluto. continua a parlare di censura, ma i suoi commenti permangono sul blog.

Sta parlando di un argomento che che non ha nulla a che vedere con il post di Beppe.

La domanda è : "Che cosa vuole?"

Sinceramente sono stufo di persone che cianciano come lei. Ci spieghi le sue proposte , e se non ne ha si tolga dai coglioni.


Alessio Sandrono 06.02.07 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,ma non lo sai che a Torino hanno coperto i quadrati di terra degli alberi con il cemento (dicendo che così lo CONCIMAVANO)uccidendo tutti gli alberi?!

Clara Del Valle 06.02.07 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,

questa discussione sarebbe un po’lunga,quindi,la divido in due.

Prima parte.
Non so usare strade traverse per arrivare all’obbiettivo finale,per cui,vado direttamente al punto.
Lo sappiamo benissimo tutti quanti che,così come del resto in tutti gli altri Paesi,cosiddetti democratici,in Italia,esistono ingiustizie sociali,incongruenze,disfunzioni che rendono poco accettabile la vita di tutti noi.
Sappiamo tutti che stai portando avanti delle campagne contro quelle ingiustizie,incongruenze,disfunzioni,e stai raccogliendo tanti consensi che qualcuno,incautamente,auspica una tua……..discesa in……!!!
No,no!!!...Per carità;questa gente, non ha capito bene:….tu…..in un partito?......Mai!!!Non ti ci vediamo!!!

Attenzione,però!
Arrivato a questo punto,non puoi più tirarti indietro:non puoi far finta di niente.Una decisione bisogna prenderla;un’azione bisogna praticarla!
Quanto sto per proporti,fa parte di una discussione dal titolo “Avere voce in capitolo”,inviata in altri Forum,come “Popolodellarete.it”;il Forum della Redazione politica di R.A.I.3;il Forum de La7,Attualità.
Contrariamente a quanto ci si doveva aspettare,da un Paese che si autodefinisce democratico,la passività imposta alla gente comune,sta per provocare uno sfacelo sociale e morale dalle conseguenze spaventose;i vari partiti politici,nonostante il loro impegno e ruolo istituzionale,non riescono a tener conto delle difficoltà della gente comune che non ha gli strumenti per indicare e fare emergere le proprie difficoltà,che non hanno niente a che fare con tutte le leggi che,partiti e parlamento,producono,e delle quali leggi,la gente comune non ne conosce i “meccanismi”,ma delle conseguenze che quelle leggi,a volte,causano negativamente.

toni monti 06.02.07 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog,caro Beppe, se tu avessi fatto un cenno quando mesi fa ti mandai la documentazione in cui il comune di Roma stava trasformando 30000 mq di parco pubblico in un centro sportivo in cui hanno tagliato gli originali 40 alberi di pino per trasformarli in 5000 metri di parcheggio. Dove in praticello è stato trasformato in un bel edificio di cemento di 2000 mq, dove quello che doveva essere parco per bambini sono diventati 4 campi di calcetto sintetico, dove la zona verde per i cani è diventata 4 campi da tennis, e dove la pista ciclabile è diventato un ristorante pizzeria, il tutto alimentato da caldaie ad olio combustibile e una cabina elettrica da 300kw. Fuori anche da quello che doveva essere il progetto originale che lasciava un piccolo parco con accesso al pubblico è sparito del tutto a favore del parcheggio. Purtroppo non tutti sono interessati o non si rendono conto a cosa andiamo incontro, preferiscono farsi belli in palestra e curarsi il corpo senza sapere che quando escono si massacrano con l'aria che respirano. Quando gli si allagherà casa a causa del terreno che non drena più perchè è stato trasformato in asfalto, poi se la prenderanno con il governo....Piove governo ladro! Caro Beppe, purtroppo lo sò che tu non puoi fare tutto, ma se solo inviassi la mia letterina al buon Veltroni o all'esinio Pecoraro Scanio, visto che ti legge, risciresti ad aprire qualche breccia che in non posso aprire.Ciao MG

Giuseppe Manuli Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Io avevo l'erba anche sulla macchina... erba a pagamento! Ma è andata male...

Paolo Schena 06.02.07 17:41| 
 |
Rispondi al commento

@ A proposito di Catania e del Catania Calcio @

Scriveva Bocca nell'Agosto del 2003:

Berlusconi continua imperterrito e sistematico a piazzare gli amici suoi(Fra questi amici Galliani che venne eletto presidente della Lega Calcio nel Luglio del 2002-mia nota-).
..................
Il caos del calcio(ricordo:Bocca scrive nel 2003).

Il caos del calcio non è imputabile soltanto a
Berlusconi,ma certo al metodo berlusconiano di promuovere,scatenare e gestire il populismo peggiore;dove che sbaglia "non paga" e chi difende la legge e l'ordine viene attaccato e dileggiato ed esposto al pubblico ODIO.

Bocca ricorda che un ex missino,certo Ignazio La Russa,residente a Milano ma catanese di origine,prova a fare il Bossi nello sport più seguito dagli italiani:il calcio.Ignazio La Russa,pretende che il Catania footbal club,retrocesso in serie C per merito sportivi(arrivò ultimo o,quasi)sia reintegrato nel campionato superiore.Pretende,insomma,che qualcuno riporti il Catania in serie B.
Ne nasce un "canaio" in cui politici,affaristi,cialtroni,ricattatori e tifosi "privi di ogni ragione" si uniscono in una sorte di jacquerie popolare.Quindi tutti i retrocessi si uniscono alla cagnara iniziata da La Russa.
Dopo sommosse e ricatti,più o meno velati,sì arriva al ridicolo di riportare il Catania in B e per non fermare il ridicolo si promuove la Fiorentina di Della Valle,dalla C2 alla B per meriti sportivi.
(Quali saranno i meriti sportivi.I tanti abbonamenti TV che potranno vendere?-nota di Joseph-)
Questo,scriveva Bocca nell'Agosto del 2003.

La Russa che ieri,mi dicono,faceva il moralista da Biscardi,appaludì la decisione e sì vantò,per l'INGIUSTIZIA ottenuta a scapito di altri.
Purtroppo anche il sindaco DS Domenici di Firenze accettò l'ingiusta promozione e festeggiò il riconoscimento da lui definito "ETICO e STORICO".

L'agire berlusconiano,il diprezzo per tutte le leggi è,dunque diventato una norma anche fra gli uomini della sinistra,purtroppo.
Joseph

joseph pane 06.02.07 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al Sig. "Pippo Pluto" che parla di censura , per il momento il tuo messaggio è ancora sul blog.

Se ci rimane credo che delle scuse a Beppe siano dovute.

Alessio Sandrono 06.02.07 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Amsterdam una delle città più civile e tollerante del mondo, si parcheggiano liberamente sul marciapiede purchè non ostacolino i pedoni:

le bici ovviamente...
le moto
ed anche le auto a volte.

Il casco non è obbligatorio!!

Prendiamo esempio dagli olandesi....

Da ora in poi la moto parcheggiata solo sul marciapiede purchè non intralci i pedoni, i condomini, i negozianti o quant'altri.....

La civiltà e soprattutto la tolleranza può essere sorprendente per noi italiani sempre con la puzza sotto il naso.....

antonio zucchini 06.02.07 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'off topic!!!!

http://www.petitiononline.com/pensioni/petition.html

Firmate e fate girare, una petizione contro le pensioni d'oro dei politici & Co!!!!!

Mario Salvetti 06.02.07 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto mi riguarda Beppe ha centrato il problema risolvendolo come si deve.

Mi spiace ma questo è uno dei post più fini di Beppe e dimostra "apertura" e "partecipazione".

Apertura: perchè finalmente cominciamo a risolvere i problemi dentro il mercato e non frignando come al solito a mammona.

Partecipazione: perchè al posto di spaccare le vetrine la gente muove il sedere in maniera civile ed unitaria.

... finalemente entriamo sul pezzo!

Solo una proposta: "Think Differently"

http://www.verdiverdi.it/appello.htm

Un saluto

ijimiaz galir 06.02.07 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
concordo pienamente, abbasso i parcheggi a pagamento e un evviva ai parchi
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, scusa ancora se sono hot. Ti sei preso pure quel posto sui nomi, so che il tuo prossimo tema riguarderà le mie a mio modesto avviso problematiche. So che ne farai buon uso. Però mi preme di rendere partecipanti pure gli altri amici tuoi fans. Cari ragtazi, Oggi unge portare alla ttenzione dei midia un problema annoso e disdicievole. Ma la smettiamo di chiamare i nostri figli Nicolshas, Johnathan, Al Pacino, Rocky? E' uno scandalo!! Perchè Francesco, Ugo, Carmela non vanno più bene? Mi chiedo io, mi. Conosco personalmente uno che ha chiamato i suoi figli il maschio Carlos e la figlia Santana. Riappropiamoci delle nostre tradizioni. Apriamo l'occhi e l'orecchi. CI dobbiamo indigniare, ci!!!

Massimo Bolli 06.02.07 17:11| 
 |
Rispondi al commento

devo andare in ospedale a fare la notte a mio fratello terminale.Io sono disocupato mia madre ha la pensione minima (no quella di berlusca) e dobiamo anche pagare il parcheggio, alla faccia del sociale. Idea perche i soldi dei parcheggi davanti gli ospedali non vengono devoluti ai reparti di oncologia pediatrica.

marco silvestri 06.02.07 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Perchè sul blog non si parla mai delle prime necessità delle gente comune che vive con pensioni da fame, invalida, ammalata di diabete e insulino-dipendente. lo stato italiano si preoccupa di fare bella figura con la nato e spende centinaia di milioni di euro per mantenere i militari in Afghanistan e Libano, mentre rifiuta di darti le strisce reattive per il controllo della glicemia, ovvero un presidio salvavita, ma stiamo tutti ammattendo? D'accordo che alla Livia Turco non gliene frega un kasso dei diabetici, ma sapete come vive un diabetico la sua malattia???? è terrorizzato, ogni giorno della sua vita, un'ipoglicemia può portarti al coma irreversibile, le continue iperglicemie portano alla cecità, alle ulcere negli arti inferiori sino all'amputazione, i reni vengono distrutti, si entra in dialisi e se va bene ti faranno un trapianto pancreas-reni e dovrai vivere con immunosoppressori tutta la vita, i quali possono procurare il cancro, e quì parliamo di emerite cavolate, quando abbiamo 4 milioni di diabetici che soffrono tutti i santi giorni, forse non vi rendete conto cosa significhi "DIABETE"...il diabete è una condanna a morte, come la leucemia o un cancro qualsiasi,e se poi alla fine, non ti permettono di avere gli strumenti per l'autocontrollo, allora siamo giunti al capolinea dell'imbecillità, vi auguro di non beccarvi mai il diabete, inizierebbe per voi, un calvario senza fine, un corpo pieno di buchi e le dita della mano massacrate dalle continue punture per il prelievo di sangue, 4,5 6, 7 volte al giorno...se vi sembra un tema da non dibattere, allora siamo veramente nella m...erda.

piersilvio pelloni 06.02.07 17:06| 
 |
Rispondi al commento

cacca
culo
tette
fica
stronzo
mannaggia la troia

Visto?
Qui nessuno censura nulla


E' proprio una buona idea...comprare terreno per farci dei parchi...ma esistono già esempi concreti di gruppi di acquisto di suolo per parchi?
A chi dice che questo sito fa censura,bè,mi sembra giusto moderare i termini di molti interventi,evitando parolacce,bestemmie,insulti gratuiti...un minimo di educazione è sempre gradita...

Fabrizio D. Commentatore certificato 06.02.07 16:56| 
 |
Rispondi al commento

La costruzione dei parcheggi a pagamento continua senza sosta nelle nostre città. Si paga per parcheggiare anche in ospedale per la visita a un malato. I parcheggi hanno un fine speculativo. Servono a far guadagnare chi concede le aree, chi costruisce, chi incassa per i posteggi. Non servono a diminuire il traffico. Infatti lo aumentano. Più posti macchina, più macchine.----

Parcheggiare costa, troppo, ecco il punto, io sono pure disposto a sborsare una cifra ma che sia ragionevole, a Salerno se arrivi alle 9 e vai via alle 12, per andare in qualche uffico, ti rapinano 5 euro, cavolo!

Giovanni Farzati direttore del free press magazine Rovistando italia 06.02.07 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo molto tempo, torno in questo non-luogo e mi trovo(buon vecchio rimbambito qual sono) a ripetermi: DEPLORO gli interventi fuori tema.
Venendo alla questione/proposta del Grillo: spazi verdi pubblici gestiti da privati.
Se non diventano 'club' in cui entrano i soli membri del G.A.S., io sono d'accordo completamente.
A Londra (mi dissero, mai stato nel Regno Unito personalmente), gli spazi verdi 'privati/privatizzati'(ma accessibili dietro pagamento di quota-ingresso) esistono da decenni: sono piccoli, (come la Guastalla a Milano, per chi conosce), a pagamento, ma tranquilli e bellissimi (in alcuni ci sono animaletti simpatici come lepri, conigli, scoiattoli e cerbiatti).
Pensa che bello spararsi un joint o 'limonare' con la fidanzata (con britannica discrezione, ovviamente!)in un contesto simile, mi dissi, quando mi raccontarono di queste piccole perle sparse nel mezzo del casino infernale della metropoli britannica..
Non tutto il 'privato' viene per nuocere e speculare...lucrare forse si, ma proviamo tutti a tenere pulito e bello uno spazio verde: costa fatica (e anche denaro, perche' gli animaletti hanno bisogno del loro medico), che va giustamente remunerata.
Mi dispiace solo che certi buffoni 'dessinistra' siedano in parlamento al posto di un comico genovese..
(Non mi occupo dei buffoni 'deddestra' in quanto non ce li ho mandati io :-) )
Stateme 'bbuonn, guagliù.

Carlo Pellizza 06.02.07 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Teheran, 16:26
OLOCAUSTO: IRAN SFIDA EUROPA, VOGLIAMO PROVE DOCUMENTALI

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

PRSTO, PRESTISSIMO ARRIVERANNO LE PROVE !

j.uan m.iranda 06.02.07 16:51| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

Staff, potreste cancellare le bestemmie ?

Grazie

JdQ

Jacopo della Quercia 06.02.07 15:00

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

PAURA EH !?!?!??!!?! L'INCOGNITO ?? CIO' CHE NON CONOSCI MA IL PAPA E RUINI CONOSCONO, ANZI RAPPRESENTANO PURE !!!!
DIO PUNIRA' I BESTEMMIATORI !! DIO VI CANCELLERA' DALLA FACCIA DELLA TERRA !! SENZA DIO PECCATORI !!

PAURA EH !!! DELLA VENDETTA E DELLA PUNIZIONE DEL DIO GUERRIERO E VENDICATORE ??

MA ANDATE A FARE IN CULOOO, LE BESTEMMIE SONO INVOCAZIONI !

LE BESTEMMIE SONO INVOCAZIONI ALL'ALTISSIMO ! AL MOTORE PRIMARIO, ALL'ASSOLUTO E A SUA MOGLIE, A SUA MADRE E A SUA COGNATA !!!

SONO INVOCAZIONI !!! DI AIUTO !!

SIETE RIMASTI ALLA SANTERIA HAITIANA !!!

-------------------

*
*

Juan, hai sbagliato persona.
Sono ateo, recentemente "sbattezzato" e devo ammettere che capita qualche volta anche a me di lasciarmi andare ad una bestemmia, ma un conto è se scappa inconsapevolmente, un altro è elencare in un post tutte le bestemmie create dall'uomo allo scopo di offendere chi la pensa diversamente.

Chiedere allo staff di cancellarle non era per evitare punizioni da un Dio a cui non credo, penso sia una questione di rispetto verso gli altri uomini che credono in un Dio.

Saluti
JdQ

Jacopo della Quercia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, scusa mi puoi rimettere il cosetto verde? A chi mi devo rivolgere? C'è qualcosa da pagare? Come funzia il fatto dell'ammorbidente??? Indiigniamoci!!! E aprimo l'occhi!!!

Massimo Bolli 06.02.07 16:32| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che girano automobili che da sole costano come un autobus, casomai piccolo, ma sempre autobus è.
Grillo, una volta, una sola, prendi di petto il problema alla radice, e vedi che ne esce fuori.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) 06.02.07 16:25

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

MA CHE DICI ?? CI SONO AUTOMOBILI CHE COSTANO COME 2/3 AUTOBUS !!

j.uan m.iranda 06.02.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riassumo dal Quotidiano .
Quattro mesi fa, un poliziotto a Catania, per portare soccorso a un tifoso, entra in una curva, un barelliere, spaventato gli fa cenno di andarsene, il compagno fa in tempo a scappare, il Poliziotto viene raggiunto da una CINGHIATA IN FACCIA, erano caduti in un agguato.Crollato a terra, viene preso a pugni, sputi e calci, tentava di scappare ma LO STEWARD gli ha chiuso la porta. I colleghi lo hanno salvato in extremis, ferito, sanguinante, acccoltellato, con le costole rotte.....
GLI AGGRESSORI, sono liberi
LO STEWARD, manco è stato interrogato

Allora, DOVE E' LO STATO?

ALLORA , SI chiede davvero MOLTO Sig. PAOLO CENTO ai tifosi, i cari ragazzi, se gli si chiede DI NON FARE TALI SCHIFOSE "VIGLIACCATE"?

Non potrebbe lei e gli altri, di destra e di sinistra, cercarsi per ELETTORI DEI CITTADINI PER BENE?
SIAMO TANTI, con pochi soldi, forse pure poco divertenti, non ci droghiamo, lavoriamo, non massacriamo di botte nessuno, non sputiamo sulle forze dell'ordine, io se mai desidererei altri bersagli, pazienza, mi asterro'.
Comunque siamo noiosi, non spacchiamo, non danneggiamo, ma SIAMO CITTADINI che da anni pagano strapagano tutta sta marmaglia.....
CHI SA , se il troppo silenzio delle Istituzioni , il disinteresse ai NOSTRI LEGITTIMI INTERESSI, non ci fa impazzire , reagire male o BENE....

TANTO UNO PSICOLOGO COMPIACENTE , lo troveremo, o NOI NO?

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 06.02.07 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Riserva Naturale di Monte Mario
Tenuta dell'Acquafredda
Parco Urbano di Aguzzano
Riserba naturale della Marcigliana
Riserva naturale dell'Aniene
Parco regionale urbano del Pineto
Riserva naturale Laurentino Acqua Acetosa
Riserva naturale Tenuta dei Massimi

.. devo continuare?..:)

paola bassi.....

--------- conosco A MEMORIA tutte ste "OASI"...

allora...

Riserva Naturale di Monte Mario = UNA FOGNA
Tenuta dell'Acquafredda = BEL POSTO MA SPECULATO DA UNA "COOPERATIVA" FINTO-BIOLOGICA
Parco Urbano di Aguzzano = UNA FOGNA
Riserba naturale della Marcigliana = 20 ANNI FA ERA UN PARADISO ORA E' PIENA DI VILLE TRA CUI QUELLE DI GIANNI MORANDI e praticamente è tutta recintata...
Riserva naturale dell'Aniene = era un posto bellissimo fino a quando ci hanno fatto la "riserva".... l'unico posto che "si salva" è PERCILE.... e le cascatelle di TIVOLI appena restaurate (da storace...)


Parco regionale urbano del Pineto UNA FOGNA!!! CI ABITO ED E' RIFUGIO DI SFASCIACARROZZE E CAMPI NOMADI E PECORARI

Riserva naturale Laurentino Acqua Acetosa FORSE NON LO SAI MA E' IN VIA DI LOTTIZZAZIONE E CI COSTRUIRANNO

Riserva naturale Tenuta dei Massimi BELLISSIMA SOPRATUTTO DOPO I RESTAURI DA VISITARE!!!... peccato che ci hanno costruito un pò a ridosso ma i restauri HANNO FATTO UN MIRACOLO!

Lazio:
Palude di Torre Flavia fogna!
Riserva di Macchiatonda - mai stata
Saline di Tarquinia- bellissime ma tenute male
Secche di Tor Paterno sta di fronte tor vajanica ed è MARINA (sott'acqua)
Parco di Gianola e Monte Scauri - mai satata
Villa Borghese di Nettuno - una fogna!!
Parco di Monte Orlando - pieno di ANTENNE
Riserva di Castelporziano - superfogna e bruciata!
Riserva del Lago di Vico -SUPERFOGNA!
Parco dei Castelli Romani - FA RIDE!
Parco di Veio - BELLO MA SPECULATO
Parco di Bracciano - BELLO MARTIGNANO
Area protetta dell'Inviolata - BELLA!

Valle del Treja, Bosco di Monte Rufeno, Riserva del Tevere Farfa -da sogno!

silvia badas Commentatore certificato 06.02.07 16:28| 
 |
Rispondi al commento

QUOTO IN TOTO PAOLO ROSSI !!

PER IL MOMENTO (TUTTO E' RELATIVO !!) E' IL MEJO BLOGGHISTA MAI VISTO IN QUESTO BLOG DI PRETI, LENONI, PAPABOYS, RUFFIANI, CAGASOTTO, REVANSCISTI, COMUNISTI DELLA DOMENICA E A TUTTO TONDO, DIACONI, BENPENSANTI, FASCISTI, NEGAZIONISTI E MANDRAKISTI !!

j.uan m.iranda 06.02.07 16:27| 
 |
Rispondi al commento

A Fili'..
Finche scrivi esigenza con 2 G, non puoi pretendere di capire molto altro.

Carlo Raule (il profeta dell'infinito e dell'infinitesimo) 06.02.07 16:02 |


Caro Carlo è vero, ho pretese ben al di sopra delle mie possibilità.
però non dispero di poter comprendere come mai del mio post l'unica cosa che ti è saltata agli occhi è stato il mio orrore di esigere doppio

peace&love

Scusa Fili',
E' che ormai le cose piccole sono diventate piu' fastidiose di quelle piccole.
Tanto che a chi ci sodomizza quotidianamente con un pisello gigantesco, cerchiamo di fargli tagliare le unghie, perchè ci graffiano la schiena....


Solo il 2% dei post rivendica una svolta a favore del trasporto collettivo.
Niente male... niente male...

E pensare che girano automobili che da sole costano come un autobus, casomai piccolo, ma sempre autobus è.
Grillo, una volta, una sola, prendi di petto il problema alla radice, e vedi che ne esce fuori.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 06.02.07 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, qui a Padova il problema è annoso; nuovi parcheggi hanno incoraggiato l'invasione di auto (spesso con un solo passeggero e pure di grossa cilindrata).
Da mesi si sta collaudando il tram, che, in assenza di una politica che incentivi l'utilizzo di mezzi pubblici rischia di peggiorare la situazione. Attualmente ci sono gli autobus urbani, ma alcuni quartieri dopo le 20 sono isolati e le frequenze comunque sono inadeguate a evitare lunghe attese e affollamenti (con conseguenti cattivi umori e cattivi odori).
Secondo me, la vera soluzione deve passare per la mentalità della gente, che probabilmente terrebbe il più possibile l'auto in garage se avesse un servizio di trasporto pubblico capillare, economico ed efficiente.
Sui parchi a pagamento ho qualche riserva, ma pagherei volentieri un contributo, anche simbolico, per avere un angolo di verde dove poter camminare a piedi nudi senza paura di rifiuti, siringhe e deiezioni canine e leggermi un libro o portare una ragazza senza timore di molestie da parte di gente senz'arte né parte che spesso bivacca nei parchi.
Non so perché, ma mi è venuta la tentazione di mandare questa mia anche al sindaco e a qualche assessore...

alessandro b. Commentatore certificato 06.02.07 16:24| 
 |
Rispondi al commento

sono totalmente d'accordo!
continuiamo a lamentarci dell'inqinamento e del traffico, si mettono le targe alterne e si istituiscono le domeniche ecologiche senza auto, ma a cosa servono se rimangono episodi sporadici?!
a niente, mettiamo chiunque nella condizione di poter usare i mezzi pubblici, che spesso non ci sono o sono assolutamente inadeguati rispetto alle esigenze delle persone, io abito a reggio emilia e assicuro che è così: ci sono ma solamente sulla carta, con linee, percorsi e passaggi assolutamente non in linea con le necessità delle persone comuni.
auto ovunque e sempre di più: a chi giova?
a noi? alla nostra salute? o forse stiamo facendo solo l'interesse di qualche casa automobilistica e anche qualche azienda petrolifera??
grazie per poter dire anch'io la mia opinione

Maria Monteleone Dumas 06.02.07 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Beppe,
per stavolta non sono d'accordo con te sul far pagare l'ingresso i parchi. Ma come, qui a Roma è in corso la battaglia per consentire libero accesso alle spiagge (in mano agli stabilimenti, con il mare chiuso con i cancelli!!)!! Qui a Roma transennerebbero anche le aiuole! L'EUR, quartiere con molti giardini, Rutelli (quando era sindaco) l'HA FATTO DIVENTARE SPA!!! Capite? Un parco per farci una SPA, cioè gli INTERESSI DEGLI AZIONISTI e non di chi usufruisce del parco!!!(e Veltroni persegue la stessa strada)
Perciò Beppe, stiamo attenti, qui se gli diamo un dito questi si prendono tutto il braccio!!! Hanno dato fuoco alla Pineta di Castel Fusano (e li sentivi che lacrime di coccodrillo versavano!) per farci ora chissà che!!
Un caro saluto
Carlo

Carlo Sca 06.02.07 16:22| 
 |
Rispondi al commento

S’i’ fosse fuoco arderei ‘l mondo,

s’i’ fosse vento lo tempestarei,

s’i’ fosse acqua i’ l’annegherei,

s'i’ fosse stronzo lo governerei.

a me pecore 06.02.07 16:05

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

POST DEL GIORNO !!

VAI CECCO !!

j.uan m.iranda 06.02.07 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Io però Beoppe, sarei utonto certificato, ci manca il cosetto verde vicino al mio nome. Non è che sti politici si sono fregati pure quelli, grazie per la solerzia con cui mi cambi il nome, Beppe. Ricordati le macchine a caga!!!

Massimo Bolli 06.02.07 16:18| 
 |
Rispondi al commento

E bravi i "garantisti". Vi siete precipitati ad attaccare i "benpensanti xenofobi" che si erano permessi di accusare Azouz, sia pure ingiustamente, del barbaro omicidio di Erba. Oggi pero' dovete subire uno smacco e ricredervi sulla moralita' del Nostro, considerato che il musulmano in qusti giorni, è in attesa che alcuni stilisti di moda lo chiamino per farlo diventare un modello magari superpagato. E' passato poco piu' di un mese ed il Nostro si e' gia riconsolato. Era proprio "affranto" dal dolore. Poverino....sic!

vicienzo cupiello 06.02.07 16:16| 
 |
Rispondi al commento

"...parchi a pagamento al posto dei parcheggi. Parchi curati, controllati. Senza panchine rotte, escrementi di cane, siringhe e tossici...(Beppe dixit)"
Caro Beppe,
scusa, ma non esistono già, quando si parcheggia la macchina, i vigili appostati a tradimento pronti a fregarti? Stanno lì nascosti, poi quando hanno finito il carnet di contravvenzioni giorrnaliere se ne tornano al bar (poveracci, è il comune che si foraggia così, sono stati istruiti...). E NON POTREBBERO FARE LO STESSO NEI PARCHI!!!! CONTRAVVENZIONI!!! CONTRAVVENZIONI A CHI SPORCA IL PARCO, A CHI ROMPE LE PANCHINE!! Così non c'è bisogno di parchi a pagamento!!
Ciao Beppe, ciao a tutti

Carlo

Carlo Sca 06.02.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti ringrazio per la velocità con qui prendi i miei posti e te li tieni tutti per te. Lo so che è per pensarci su meglio. Ho un' altro dubbio da proporti. Tu quando ti lavi le maglie ce lo metti l'ammorbidente. No perchè io sennò mi si infeltriscono tutte e ti vengono quelli odiosi pallini no? Però a me me venuto il dubbio che l'ammorbidente inquina. Ora, tu mi sai consigliare un modo alternativo? Sapevo che tu nel bucatoci metti qualche fetta di ananas e un buccia di mela. Ma funzia? Ma poi non è che l'anas mi intasa lo scarico? Sai quanto costa un idraulico oggi? Ragazi denunciamo i soprusi degli idraulici. Apriamo l'occhi!! Indigniamoci!!!!!

Massimo Bolli 06.02.07 16:15| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

Staff, potreste cancellare le bestemmie ?

Grazie

JdQ

Jacopo della Quercia 06.02.07 15:00

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

PAURA EH !?!?!??!!?! L'INCOGNITO ?? CIO' CHE NON CONOSCI MA IL PAPA E RUINI CONOSCONO, ANZI RAPPRESENTANO PURE !!!!
DIO PUNIRA' I BESTEMMIATORI !! DIO VI CANCELLERA' DALLA FACCIA DELLA TERRA !! SENZA DIO PECCATORI !!

PAURA EH !!! DELLA VENDETTA E DELLA PUNIZIONE DEL DIO GUERRIERO E VENDICATORE ??

MA ANDATE A FARE IN CULOOO, LE BESTEMMIE SONO INVOCAZIONI !

LE BESTEMMIE SONO INVOCAZIONI ALL'ALTISSIMO ! AL MOTORE PRIMARIO, ALL'ASSOLUTO E A SUA MOGLIE, A SUA MADRE E A SUA COGNATA !!!

SONO INVOCAZIONI !!! DI AIUTO !!

SIETE RIMASTI ALLA SANTERIA HAITIANA !!!

j.uan m.iranda 06.02.07 16:14| 
 |
Rispondi al commento

l'estetica del lavoro è lo spettacolo della merce umana.

demetrio stratos 06.02.07 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sciopero dei "benzinari" ?
magari 2 settimane!!
io vado a metano.

marco cozza 06.02.07 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma sto c...o di petrolio quando finisce? Così ci togliamo il pensiero e ritorniamo all'antico. Povere bestie, dopo sfrutteremo gli asini, i cavalli, e via discorrendo, però con quelli non si parlerà più di mancanza di parcheggi. Purtroppo l'uomo è una bestia che più bestia non si può. Non siamo capaci a rimanere un giorno senza auto, senza calcio, senza il Grande Fratello, senza TV. Che schifo, come ci siamo ridotti. Bello il progresso, però adesso abbiamo esagerato.

maurizio sfalanga 06.02.07 16:12| 
 |
Rispondi al commento

LIBERALIZZAZIONI.....

quando si sta all'opposizione SI ROMPONO LE PALLE dicendo che si DOVREBBERO ABBASSARE LE ACCISE

quando si sta al governo SI ACCUSANO PADRI DI FAMIGLIA DI "FARE CARTELLO" lavorando 10 ore al giorno tra smog, esalazioni ed intemperie varie...

a ROMA, per esempio, sarebbe bello vedere LA MASSA DI INANI che li hanno votati farsi 30 KM di città per raggiungere le estreme periferie per FARSI IL PIENO ALLE COOP...

e le chiamano LIBERALIZZAZIONI CHE AIUTANO I CITTADINI.....

silvia badas Commentatore certificato 06.02.07 16:12| 
 |
Rispondi al commento

E' incredibile...

E' incredibile vedere quante persone non fanno un ca..o (me compreso), per concedersi il lusso di scrivere 4 ca..ate su un blog.

E magari lo fanno pure a spesa dell'azienda per la quale lavorano...

DAi, su... in piedi!
Dobbiamo cambiare le sorti del nostro povero pianeta...
Chi porta il pallone?


S’i’ fosse fuoco arderei ‘l mondo,

s’i’ fosse vento lo tempestarei,

s’i’ fosse acqua i’ l’annegherei,

s'i’ fosse stronzo lo governerei.

a me pecore 06.02.07 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Grazie mille al governo Prodi.................ho appena prenotato una risonanza ad un piede.....la gentile signorina si è premurata di chiedermi la data dell' impegnativa del mio medico....2006 € 46,00 2007 € 56,00.......
Commenti....???????Uno solo..........
GRAZIE MILLE PROFESSORE!!!!!!!!!!!!!!!!!
ma senza di lei........che noia...........e quanti soldi risparmiati..........!!!!!!!!!!

Elisabetta Coluzzi 06.02.07 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma possibile che in Italia non esite un mercato di MUSICA ALTERNATIVA al di fuori di Pausini,Vasco,Pooh,Baglioni etc. etc.
Sembra che devono essere solo loro i capi della musica italiana, e figuratevi che nell'underground ci sono fior fior di gruppi che sono 1000 volte meglio di giorgia o di Elisa.
Per non parlare del genere jazz o blues
Vi faccio una domanda avete mai visto un video su MTV di jazz???
eppure esistono
meditate gente, meditate hehehehehe

roberto cabrini 06.02.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


fabio vicari 06.02.07 15:35 |

sig. vicari, credo che lei non debba darmi del tu perchè non la conosco.

può darsi che io abbia pochi neuroni come dice lei, ma credo di averne sempre uno in più di lei perchè almeno, io, leggo con attenzione e poi cerco di commentare e non di sparare a zero boiate come lei si permette di fare. in più cerco di pensare e avere una mia opinione, non sono certo uno zombie di grillo come lei, (nonostante io segua e apprezzi grillo come lei può leggere dal mio post precedente, ma probabilmente non sa leggere molto bene, sig. vicari) nonostante io partecipi da spettatore ai suoi spettacoli.

invece di abbeverarsi continuamente alla sua (probabilmente unica) fonte di orgasmo mentale quotidiano, chè è questo blog, cerchi di pensare con la sua testa e di leggere meglio ciò che scrivono le persone prima di inveire e scrivere inutilità.

nella mia vita cerco sempre di inquinare il meno possibile ma non pontifico e non mi innalzo a tutore dell'ambiente come lei e volte il buon Beppe.

grazie a quest'inquinamento lei può godere di molti confort e smodate comodità eppure si erge a gran paladino dell'ambientalismo.

beato lei, che probabilmente ha un'auto che funziona a scoreggie, prende aerei che superano mach 1 a forza di peti e vive allo stato brado non usufruendo di tutti i servizi offerti grazie anche al consumo dei carburantie probabilemnte lei, dall'alto della sua caratura morale non compra dal fruttivendolo se non carica la frutta su un bmw euro6, etc, etc.

mi chiedo anche cosa c'entra tirare in mezzo chi dall'alto me lo mette in quel posto sig. vicari, lei con la sua presunzione di non leggere neanche il mio nome in fondo al post nel tentativo di sminuirmi. beato lei sig. vicari che ogni giorno ha il tempo di lottare contro le lobby del potere, ma forse lei è talmente cieco che non si rende conto che a prenderlo nel di dietro ogni giorno e lei.

giacomo padrin 06.02.07 16:02| 
 |
Rispondi al commento

S - Io non ne ho mai viste. Mai! Pensi tuttavia a quale atteggiamento dell'anima sia indotto a conformarsi il suddetto trasgressore: un misto di paura e senso di colpa. Anticiperà in sé il sentimento della riconoscenza (se la farà franca) e dell'autosvalutazione (se gli andrà storta); vivrà nell'incertezza del diritto, non cittadino, ma suddito tollerato da un invisibile dio-padrone, di cui il vigile è solo il braccio che colpisce potente, inesorabile, seppur cieco e casuale, come la morte. Chi godrà, poi, il frutto di queste mele avvelenate distribuite per ogni dove (perché ce n'è dappertutto, sa?), chi diventerà pian piano il dio della situazione? Loro, naturalmente, gli amministratori, i politici, gli impuniti, insomma, la casta più odiosa.
B - Cambiamoli, allora! C'è pur sempre il voto!
S - Lei continua a non capire nulla. Questi amministratori i nostri concittadini se li sono proprio voluti così, li hanno votati perché siano ignoranti ed immorali.
B - Com'è possibile! Che senso avrebbe?
S - Ne ha, ne ha. In realtà essi non vogliono vedersi amministrati da qualcuno che sia migliore di loro. Passano la vita tra piccinerie e meschinità: come potrebbero sopportare che qualcuno si mostrasse onesto, serio, capace? E ancora: se la città funzionasse, a chi altri darebbero la colpa dell'infelicità che li affligge, la quale, invece, dipende solo da loro stessi?
B - Ci sarà pure, però, qualcuno che vuol cambiare le cose!
S - Lei, forse, adesso che sa. Ma mi permetta di dubitarne fortemente. Se non s'era accorto di nulla, se non aveva mai protestato...
B - Ma protestare non serve a niente!
S - Appunto, appunto...

giuliano agostinetti Commentatore certificato 06.02.07 16:01| 
 |
Rispondi al commento

DIALOGO DEL BENPENSANTE E DELLO SCETTICO

B E così, lei afferma che il grande parcheggio vicino al cimitero sia mal disegnato!
S Dico solo che, entro gli appositi spazi, c'è posto, diciamo, per tot auto, e che ogni giorno ce ne riescono a stare, invece, quasi il doppio.
B Sì, ma parcheggiate fuori spazio!
S Appunto: però non creano alcun intralcio.
B Vuol forse dire che chi l'ha disegnato non sapeva fare il suo mestiere?
S Dipende. Se il suo scopo era di organizzare un parcheggio che servisse la città sfruttando gli spazi al meglio, sì, era proprio un incapace: andrebbe scovato e licenziato.
B Andiamo! Oggi non si licenzia più nessuno!
S Se è per questo, io gli farei anche di peggio... Però può persino darsi che il disegno sia stato sbagliato apposta.
B Ma che dice!
S Senta, che cosa fa la gente quando non trova spazi liberi?
B Che domanda! Vede se c'è ancora del posto utile e lascia l'auto dove appunto ce n'è, eventualmente anche fuori dalle righe segnate. Poi se ne va.
S Se ne va tranquilla?
B No, gli resta la paura di beccarsi una multa...ah, capisco!, lei vuol dire che questo è uno sporco modo per affibbiare multe e aumentare così gli introiti del comune. Diabolico davvero!
S Mio caro, la sua conclusione è miope quasi quanto lo sono i nostri concittadini. Quello che lei dice già succede per tutta la città (e succede ovunque gli amministratori odino i loro amministrati e disprezzino, nel loro intimo, se stessi): ma qui no. Qui non succede.
B Non le danno le multe in questo parcheggio?
(continua a tra poco)

giuliano agostinetti Commentatore certificato 06.02.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento

E' importantissimo prendere sempre maggiore coscienza dei problemi sociali... ma bisogna rendersi conto che i cambiamenti più grossi saranno anche i più lenti!...

I piccoli cambiamenti sono alla portata di tutti gli individui... mentre i grandi cambiamenti sembrano sfuggire anche alla eventuale buona volontà dei governi!...

Come nella propria vita... di colpo... una persona si trova di fronte a un evento ineluttabile... perché non ha dato sufficientemente importanza ai segnali che gli avrebbero permesso di evitarlo... così un intero mondo... lentamente... potrebbe avviarsi alla fine... quasi senza accorgersene!...
Nulla di più banale... e probabile!

Che fare dunque?

"Pensare globalmente e agire localmente"?...
come recitava lo slogan di un congresso ecologista di ventisei anni fa?!...

Molte cose sono cambiate da allora!... Oggi siamo tutti più sensibili... ma il bilancio della situazione ambientale non sembra aver tratto un sufficiente vantaggio da quella "antica" presa di coscienza!

Dobbiamo solo sperare che il tentativo di suicidio ecologico cui stiamo tendendo sia del tipo...
"ora mi strozzo con le mie stesse mani"!

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Certo che è possibile caro Beppe. Ma siamo sempre lì:bisogna sbloccare le coscenze incrostate dall'immobilismo decerebrante della pay tv, del salotto home teatre ecc. Troppi cervelli si sono pantofolati e troppa fatica dobbiamo fare per cercare di smuoverli dallo status quo.
p.s. spero ti faccia piacere sapere che ti ho linkato col tuo logo in alcune pagine del mio sito.. ti aspetto sul mio blog per un parere.

Paolo Moschini Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Pecorelle

Pecorelle
Pecorelle

Nessuno ha visto il mio gregge?

Cavolo! Non staranno tutte collegate al PC sul blog di Beppe!?


E' TUTTA UNA COMBINE ! L'ENNESIMA PRESA PER IL CULO ALLE VOSTRE SPALLE...CHIAMIAMO LE CHIAPPE 'SPALLE" !!

MATARRESE QUEL MAIALE FA IL CAPRO ESPIATORIO E SI LEVA DALLE BALLE...DOMENICA TUTTI ALLO STADIO !!

MA CHE CAZZZO DI PAESE DI BALUBA !!

PS: E POI DATE DEL BALUBA AGLI IMMIGRATI !!

j.uan m.iranda 06.02.07 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Beppe,
per stavolta non sono d'accordo con te sul far pagare l'ingresso i parchi. Ma come, qui a Roma è in corso la battaglia per consentire libero accesso alle spiagge (in mano agli stabilimenti, con il mare chiuso con i cancelli!!)!! Qui a Roma transennerebbero anche le aiuole! L'EUR, quartiere con molti giardini, Rutelli (quando era sindaco) l'HA FATTO DIVENTARE SPA!!! Capite? Un parco per farci una SPA, cioè gli INTERESSI DEGLI AZIONISTI e non di chi usufruisce del parco!!!(e Veltroni persegue la stessa strada)
Perciò Beppe, stiamo attenti, qui se gli diamo un dito questi si prendono tutto il braccio!!! Hanno dato fuoco alla Pineta di Castel Fusano (e li sentivi che lacrime di coccodrillo versavano!) per farci ora chissà che!!
Un caro saluto
Carlo

Carlo Sca 06.02.07 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Tutta Mestre è coperta di striscie blu. Hanno creato parcheggi a pagamento dove prima davan multe "perché qui è pericoloso parcheggiare". Hanno lasciato solo due posti liberi a striscia bianca, indovina dove (l'amministrazione è di sinistra): davanti alla sede dei sindacati.
Il problema è che Mestre non è né mai sarà una città, è un buco nero coperto di catrame. Perciò i parcheggi, prima utilizzati, restano vuoti o quasi. Lo stesso che ammazzare tutti i degenti per risolvere il problema degli ospedali sovraffollati.
Lo disse già Tacito: han creato un deserto e lo hanno chiamato pace.

giuliano agostinetti Commentatore certificato 06.02.07 15:52| 
 |
Rispondi al commento

OFF TOPIC EROICO

GLI USA HANNO UN EROE VESTITO DA TENENTE E UN...

Il tenente americano di origine hawaiiana Ehren Watada si rifiuta di combattere in Iraq, rischia 4 anni di prigione e un congedo dall'esercito con disonore.

Per contro il mononeuronico Bush chiede un incremento delle spese militari riducendo ulteriormente l'assistenza ad anziani e poveri.

Le emissioni del conflitto sono pari a 2 miliardi di tonnellate di CO2 nell'atmosfera.

Chiedere l'impeachment di George Bush è un atto dovuto a tutta l'umanità e deve risultare un monito per le future candidature di possibili mononeuronici dalle sembianze umane.

Grande produttore di vittime, grande esportatore di macchine della morte, incontrastato detentore del titolo: l'intelligenza non m'appartiene.

Gli americani sono persone intelligenti, dovrebbero rinnegargli la cittadinanza.

Un caso purtroppo non unico di incapacità umana al potere.

Un presidente che attraverso le sue scelte insane ha fatto più morti di un ecatombe.

Un presidente che può dire a testa alta: il pericolo è il mio potere.

Un presidente che può ribadire: il potere è il mio mestiere e la guerra pure.

Ma il resto del mondo, cosa aspetta a levarselo dalle pere.

MONONEURONE VESTITO DA PRESIDENTE.

By Gian Franco Dominijanni


ciao Beppe,qulache sera fa gaurdando la Dandini in tv che sapientemente scherzava con la parodia di Casini/Marcorè ho scopeto che questi signori nostri governanti, hanno diritto a riconoscere alle proprie amanti e dico AMANTI, non mogli o ufficiali fidanzate un vitalizio e pure la pensione...e io dovrei lavorare sino a 65anni nei cantieri per far si che questi "cartappecuri" possano garantirsi la scopatina...io non mi sento italiano, ma per fortuna purtroppo lo sono(cantava il Sig.G.),pago le tasse e mi sveglio presto,non parcheggio in doppia fila,non abuso di poteri o posizioni,rispetto la gens e credo nella sovranità del popolo.ma se ogni singolo cittadino si mette in testa d'essere migliore di un altro, di avere più diritti o più credito,quale sarà il popolo sovrano di se stesso...che ne è stata di quella legge che dice che i parcheggi a pagamento non possono essere realizzati se nelle immediate vicinanze non ne esista uno non a pagamento?che fa il nostro popolo?si fa mancare di rispetto dalle istituzioni che egli stesso dovrebbe garantire?le auto ecologiche, le risorse idriche,il sole, i parchi, il mare, dovrebbero già essere nostri, senza che si spenda una lira in più per poterceli godere... presto sarò padre e mi chiedo cosa dovrò raccontare a mio figlio per non illuderlo e soprattutto per non deluderlo.INSORGIAMO INSORGIAMO INSORGIAMO PER I NOSTRI DIRITTI CHE SONO IGNORATI A CAUSA DELLA DILAGANTE IGNORANZA CHE DA SEMPRE CARATTERIZZA IL NOSTRO MAGNIFICO PAESE. STUDIAMO E CERCHIAMO DI NON FARCI FREGARE DA CHI DICE DI SAPERLA PIù LUNGA...C'è INTERNET, SI POSSONO SCOPRIRE E CAPIRE MOLTE PIù COSE DI UN TEMPO...NON LASCIATE CHE VI SCHIACCINO E ALLORA SAREMO UNITI, SAREMO UN PAESE CHE NON PUNTA IL DITO PER CRITICARE MA PER TORNARE AD INDICARE AL MONDO INTERO LA GIUSTA DIREZIONE...

maz

massimo kapoz 06.02.07 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche questa volta il grande beppe grillo ha azzeccato un argomento importante,a mio avviso sono coinvolti anche i comuni,che hanno interessi non indifferenti a strisciare di blu anche il buco del c......
sopratutto,i parcheggi a tempo,dove io personalmente ho visto cose fuori dal mondo;del tipo, allo scadere del timer,vigili urbani nascosti pronti a farti la multa se in quel momento non sei gia pronto a spostare l'auto.la colpa e dei comuni,perche comandano questo esercito,in un certo senso esaltati,a fare multe a rotta di collo per il beneficio di chi li comanda (sindaci,amministrazione comunale ecc ecc ......),questo e un autentico abuso di potere,dove l'oro solo perche hanno la divisa se lo possano permettere,ma per questi fanatici con la divisa,io avrei una soluzione per denunciarli se commettano questi abusi!!
visto che ognuno di noi oggi come oggi,ha con se videotelefonini,piccole telecamere,puo tranquillamente filmare ho fotografare questi episodi,e denunciarli tramite un quotidiano locale,solo cosi si svergognano le malefatte del potere.

massimo ficini 06.02.07 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premettendo che effettivamente i parcheggi a pagamento sono una stronzata gigantesca per il semplice fatto che si paga per non usare la macchina, io qualche domanda/proposta ce l'avrei: perchè esistono motori alternativi a quelli a benzina e non si fa una legge che obblighi a usare quelli, o almeno incentivi la vendita? E poi, perchè, se esistono le lampadine a risparmio energetico che consumano l'80% in meno di quelle normali, si vendono anche quelle normali? E perchè almeno per la costruzione delle nuove case non si fa una legge che obblighi a costruirle all'insegna del risparmio energetico e del rispetto dell'ambiente, ad esempio con pannelli solari, riduttori di flusso per i rubinetti e altri accorgimenti come questi? Perchè non si rende obbligatoria la raccolta differenziata (il sistema si trova: basta impegnarsi e il sistema si trova sempre)?

Potrei continuare, ma non vedo perchè, tanto sono tutte domande senza risposta: semplicemente, sarebbero cose tanto semplici che non è possibile spiegare razionalmente perchè non è ancora stato fatto nulla di tutto questo.


Il problema è lo spazio... siamo sempre di più e sempre più esigenti.... bisogna far nascere una nuova campagna della rinuncia e del non acquisto!!

Gianluca Grillino Commentatore certificato 06.02.07 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

+ parcheggi meno traffico.

quante volte vi capita di girare e rigirare in cerca di un posto auto? Dopo lunghe attese e marce forzate vi pare finalmente di averne trovato uno, ecco la c'è un altro che ve lo frega da sotto al naso con magari anche la scusa che lo stava aspettando da un bel pò, e così si ricomincia a circolare in cerca di un nuovo posto d'auto, inoltre a volte si è costretti per motivi di urgenza a dover lasciare la macchina in doppia fila ed ecco lì che spunta l'ausiliarus del trafficus pronto a multarvi e magari a sequestrarvi l'auto con la rimozione forzata, quindi oltre al danno anche la beffa.

Più parcheggi = meno smog, meno stress e meno multe.

salvatore d'urso Commentatore certificato 06.02.07 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Giacomo il tuo commento è veramente simpatico!!!!Mi sono fatta una bella risata.GRAZIE!!!!

Ariel S. 06.02.07 15:29

veramente la mia intenzione non era proprio far ridere,quello era il secondo intento...

a meno che tu non stia sminuendo il mio commento con dell'ironia...


giacomo padrin 06.02.07 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Non lamentate se dovete spendere dei soldi per il vostro auto e parheggi!!!Basta andare a piedi o in bici risolverete problema!!!!
Sopratutto problema principale inquinamento!!!
Non è giusto che la gente anche per breve distanze prende l'auto o motorino etx...Dio ci ha dato 2 gambe e piedi non vedo perchè non utilizzare????
Approposito di cani voglio bene anche io animali ma padroni non sono educati non sono civili!! Non possiamo più vedere gabinetti al aperto in giro!!!Basta con cagate!!!Raccogliete cari padroni visto che volete tanto bene i vostri cani che vi fa passare depressione!!!Ma fate venire a noi ,noi che abbiamo dei bambini che devono giocare nei parchi!!!Fate cagare pure dentro parchi dove c'è divieto!!!!!E' una vergogna!!!Hanno fatto dei leggi ma non fanno rispettare.Siamo sempre solite!!Basta ogni uno deve essere responsabile dei suoi azioni!!Libertà di ogni uno finisce dove inizia libertà di un'altra persona!!!!
ARIA E' DI TUTTI ANCHE LE STRADE QUINDI CERCHIAMO DI NON ANDARE IN GIRO SOLO CON AUTOMOBILE CERCHIAMO DI PULIRE LE STRADE QUANDO I NOSTRI CARI CANI FANNO LORO BISOGNI!!!
Grazie
Aysegul Rosa

Aysegul Sarac 06.02.07 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno Marista,

non ti capisco! Il Comune di Roma ormai da anni ha DEVOLUTO ALLA CITTADINANZA, attrezzandole e curandole, zone di verde atrimenti di PROPRIETA' PRIVATA, retaggio di svariate famiglie patrizie romane
Villa Borghese
Villa Torlonia
Villa Pamphili
Villa Paganini
Villa Ada
il Parco dell'Appia
e sono le prime che mi vengono in mente..

oltre ad attrezzare a verde, oltre che con parchie e giochi per bambini, molti altri spazi in tante zone centrali e periferiche
se ritrovo la statistica, ti darò anche i numeri da cui risulta che Roma è una delle città con più verde

francamente non capisco questi attacchi di marca un po' populista
ciao

Paola Bassi
----------------------------------------------------

Ciao Paola,
non mi sono spiegata,
Roma è ricca di verde per la sua storia, è un fatto. E' giusto che le Ville Patrizie divengano fruibili da tutti.

Ma è lo stravolgimento di autentici patrimoni, l'ignoranza di certi giardinieri, la vergogna del'abbandono, delle cartacce, dei prati spelacchiati o spariti, il mantello di siringhe.
IL fare morire irrimediabilmente piante "particolari, e TUTTO SENZA CHE MANCO SE NE ACCORGA NESSUNO.
E' come il commento sulle finestre rotte, si comincia con una, si sa dove si comincia, non si sa dove si finisce.
Io ricordo villa Borghese di trenta anni fa, non c'è paragone con quel residuato che è rimasto.
Ricordo Villa Ada come era e come è
E villa Torlonia? Non immagini cosa era e cosa e'
Villa panfili, io ci portavo i miei figli, già era trascurata, ma quello che vedo era INIMMAGINABILE.

Questo mi addolora più dei danni :la NON CONSAPEVOLEZZA DEL DEGRADO, ciò che è di TUTTI, DIVENTA DI NESSUNO, PREDA DEI VANDALI.
Ecco come la penso, e non è che voglio TOGLIER NIENTE AL POPOLO o ai ragazzini, VORREI IL RISPETTO DI CIO' CHE E' BENE COMUNE, vorrei una amministrazione, con un minimo di "cultura", senza NESSUNA ideologia.

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 06.02.07 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo in piena disinformazione. I politici delinquenti, garanti senza responsabilità di soluzioni, disinformati dei fatti quotidiani, proiettati al “IERI”, non perdono l’antico vizio di utilizzare la macchinosità del sistema e prenderci per i fondelli. Questa volta lo stile è ignobile, perché utilizza una risorsa di denaro, che nella mentalità del cittadino ha sempre avuto come fine, o l’aiuto per l’acquisto della casa o il tanto agognato “gruzzoletto” per i neopensionati intenti al dolce “svernare”. Il TFR!. Come ai tempi di Mussolini, quando si donavano le “fedi” d’oro per la “patria”. Nel post La Finanziaria........"Militare" vi abbiamo segnalato come la finanziaria 2007 destinasse un’ alta percentuale degli introiti alle “esigenze di investimento per la difesa” (1.700 milioni di euro nel 2007) per un totale di 4.450 milioni nel triennio 2007-2009. Ora apprendiamo da “Nigrizia”, anche da che “costola” dei nostri quattrini, il governo finanzia gli armamenti. Una parte del trattamento di fine rapporto (tfr) che i lavoratori dipendenti delle aziende private con più di 49 addetti non destineranno alla previdenza complementare, nel tanto contestato provvedimento, sarà dirottato ad un nuovo fondo statale che finanzierà anche un Fondo per le spese di “funzionamento della Difesa”, per un ammontare di 160 milioni nel 2007, di 350 milioni nel 2008 e di 200 milioni nel 2009. Nel disegno di legge è contenuto anche il fondo per le missioni militari all’estero con una dotazione di un miliardo per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009. A fronte di tutti questi soldi per le armi non c’è nessuno stanziamento per la riconversione produttiva dal militare al civile; gli stanziamenti per la cooperazione allo sviluppo sono elevati a circa 650 milioni per ciascuno degli anni 2007,2008 e 2009, misura peraltro insufficiente ed il Fondo per lo sminamento umanitario è stato di poco ridotto rispetto alla misura 2006 continua su www.politicamentescorrettosempre.blogspot.com

Giada Molina 06.02.07 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'off topic!!!!

http://www.petitiononline.com/pensioni/petition.html

Firmate e fate girare, una petizione contro le pensioni d'oro dei politici & Co!!!!!

Mario Salvetti 06.02.07 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

__________VIDEO PAOLO ROSSI________________


L'articolo 4 della costituzione:

Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.


avete capito? No. vi aiuta Paolo Rossi:

CLICCA SUL MIO NOME PER VEDERE IL VIDEO.

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 06.02.07 15:31| 
 |
Rispondi al commento

La gente si vergogna di raccogliere gli stron_i del cane con la paletta. Se lo facessero vedere in qualche fiction magari alla lunga diventerebbe normale per tutti. (...)

errico cinaschi 06.02.07 12:31

Visto che la tv ha insegnato agli italiani a leggere... e che le telenovele gli hanno insegnato a divorziare... forse con una fiction si potrebbe insegnargli a raccogliere gli stron_i del cane...

Paolo Longhi 06.02.07 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bella iniziativa beppe...

quando i parcheggi servono per i tuoi spettacoli però vanno bene, come quella volta in cui ho lasciato la macchina in silos tre ore per venire a vederti allo smeraldo in zona centro milano e ho pagato 10 euro 3 ore, non mi sembra che tu ti sia lamentato..

tutte la battaglie che fai contro auto/parcheggi/smog sono intrise di snobismo, caro beppe..
e l'ecologismo integralista sbatte contro chi per vivere DEVE ASSOLUTAMENTE usare l'auto, che a te piaccia o no.

è bello fare demagogia dalla tua bella villettina vero beppe? allora inizia a fare li il parchetto, davanti alla tua bella villa.

non è certo questo il modo di eliminare l'inquinamento, fare gli ambientalisti ad oltranza quando chi, come te non ha esigenze di sopravvivenza nelle scatole di metallo, come tu le chiami.

lavoro a milano tutti i giorni e in un giorno respiro la merda che tu probabilmente dalla tua bella villettina non respiri neanche in una vita intera. ma non mi lamento dello schifo che respiro primo perchè io contribuisco a farlo(non ne vado fiero) e perchè ho l'esigenza di farlo.

immagino che tu, i tuoi manager, tutta la tua famiglia andiate in giro con auto che funzionano a margherite e vi riscaldate la casa con la legna che andate a prendere la mattina nel bosco..

vorrei anch'io respirare meno schifo, ma non faccio crociate con chi è costretto ad usare l'auto, soprattutto in una città come milano(vieni a vivere qua per capire, poi puoi parlare) dove i mezzi pubblici e l'architetonnica della città non offrono altra possibilità che una stramaledetta auto

giaco

giacomo padrin 06.02.07 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x JdQ

Infatti io non volevo difendere i benzinai.
Trovo però che accanirsi con male parole contro questa o quella categoria sia diseducativo.

A me sta benissimo che aprano altri punti vendita della benzina a minor prezzo, etc etc.

Però penso che lo Stato farebbe una miglior figura se contemporaneamente a questi provvedimenti cominciasse a cancellare dal prezzo della benzina le accise più vecchie.

Ci perderebbe un po' di soldini ma guadagnerebbe 100 volte tanto in immagine nei confronti del paese (visto che chiedono sempre sacrifici ma ne fanno molto molto pochi, loro).

Sic !

Beatrice Postridi Commentatore certificato 06.02.07 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piace viaggiare per hobby, nelle citta di Germania-Austria-Olanda-Svizzera-ecc. i parcheggi ci sono, anche al centro! Ma con più ti avvicini con più paghi! Altrimenti ci sono i park raid ovvero parcheggi (ben segnalati)GRATIS in periferia in prossimità di fermate ad alta frequenza di mezzi pubblici x il centro, anche a Como ne hanno fatto uno vicino all’ospedale 600 posti a pagamento! E’ sempre vuoto! e in più stanno costruendo il nuovo ospedale in un altro luogo! La realtà supera la fantasia!VERGONIAMOCI della nostra indifferenza!

PINO GARDON 06.02.07 12:01

Ciao Pino! Ti quoto perchè conosco bene la realtà di Como, visto che ci lavoro da qualche anno. E' vero che l'autosilo vicino al Sant'Anna è sempre vuoto, ma ti sei mai chiesto perchè?
1 - Costi esorbitanti
2 - Scarsi collegamenti (per di più sempre in ritardo) degli autobus verso il centro
A questo aggiungiamo che, come giustamente segnali, costruiranno un nuovo ospedale... quindi questo autosilo che l'hanno costruito a fare?!?
Sul versante opposto, andando cioè da Como verso Cernobbio, c'è un ampio parcheggio COMPLETAMENTE GRATUITO. Questo fino a luglio 2006 veniva usato parecchio, oggi molto meno. Sai perchè? Perchè, visto che il parcheggio c'era già ed era pure gratis, in Comune hanno pensato di RIDURRE LE CORSE DEGLI AUTOBUS DI PASSAGGIO! Così uno che deve andare in centro e che prima lasciava lì l'auto perchè passava un bus ogni 20 minuti, ora ci va in macchina, visto che il bus passa - salvo tragici imprevisti - ogni 40 minuti... Ma che bravi quelli al Comune di Como!!!

Elena Bianchi 06.02.07 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIUNTA DELLE ELEZIONI
S O M M A R I O
GIUNTA PLENARIA:
Sui lavori della Giunta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
Esame della posizione del deputato Cesare Previti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
COMITATO DI VERIFICA NAZIONALE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
AVVERTENZA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
GIUNTA PLENARIA
Giovedı` 25 gennaio 2007. — Presidenza
del presidente Donato BRUNO.
La seduta comincia alle 14.45.

Il deputato Cesare Previti ha diritto di
accedere all’affidamento in prova al servizio
sociale dovendo scontare una pena
inferiore a tre anni e non sussistendo
cause ostative. Se l’affidamento – com’e`
prevedibile – si concludera` positivamente,
nell’agosto del 2008 (e non in prossimita`
della conclusione della legislatura come ha
scritto il deputato Burchiellaro) sara`
estinta la pena e ogni altro effetto penale.
Cio` significa che verra` meno anche la pena
accessoria della interdizione dai pubblici
uffici. Infatti, e` del tutto pacifico che
« l’esito positivo estingua anche le pene
accessorie dato che esse rientrano, sulla
base del chiaro disposto dell’articolo 20
c.p., nell’ambito degli effetti penali » (cosı`:
GRASSO, (a cura di Vassalli), Misure alternative
alla detenzione, in Dizionario
diritto e procedura penale, 1986, p. 679;
Filippi SPANGHER, Manuale di esecuzione
penitenziaria, 2003, p. 49, nota 31;
GREVI, GIOSTRA, DELLA CASA, Ordinamento
Penitenziario, II ed., 2006, p. 508;
RISPOLI, L’affidamento in prova al servizio
sociale, 2006, p. 283; Cass. sez. I, 1o
ottobre 2002, n. 38405, in, Cassazione Penale,
2003, p. 2786.

salvatore d'urso Commentatore certificato 06.02.07 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Catania, 4 feb. (Apcom) - "Fra le 29 persone arrestate dalla polizia e dai carabinieri per gli incidenti fuori dallo stadio Massimino di Catania, ci sono anche i figli di due medici catanesi e di un poliziotto". E' quanto ha sostenuto il procuratore aggiunto di Catania, Renato Papa nel corso di una intervista ad una emittente televisiva.

http://notizie.alice.it/notizie/search/index.html?filter=foglia&nsid=12348236&mod=foglia

Andrea Semerato 06.02.07 15:16| 
 |
Rispondi al commento

********************
...Come mai per i tecnici rapiti in Nigeria l'unico giornalista a potersi avvicinare è stato uno del Manifesto?...

Mario Bartulli 06.02.07 14:40 |
*********************

Forse perché i rapitori dei tecnici in Nigeria e in Iraq quelli della Sgrena non hanno chiesto soldi...

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 06.02.07 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, gli ultimi post mi sembrano un pò troppo visionari e surreali... che succede ? mi sembra che ci siano cose più importanti di cui parlare.
Vorrei portare la mia solidarietà alla famiglia dell'agente Raciti ma secondo me il caso sarebbe potuto scoppiare la settimana scorsa con la morte del dirigente del Cosenza (sig.Licursi) morto in seguito alle percosse ricevute allo stadio. Credo che anche i suoi figli meritino lo stesso trattamento ricevuto dai figli di Raciti e la stessa solidarietà da parte di media, stato e società.

silvia della costanza Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'off topic!!!!

http://www.petitiononline.com/pensioni/petition.html

Firmate e fate girare, una petizione contro le pensioni d'oro dei politici & Co!!!!!

Mario Salvetti 06.02.07 15:11| 
 |
Rispondi al commento

MA TE PER DIRE CIò SULLA VIOLENZA NEGLI STADI, CI SEI MAI STATO IN UNA CURVA? CI SEI MAI STATO IN MEZZO AI SERVITORI DELLO STATO?
PENSO PROPRIO DI NO!
QUANDO SCRIVETE LE COSE, NON PENSATE SOLO A QUELLO CHE VI DICONO IN TELEVISIONE (SERVITRICE DELLO STATO PURE QUELLA), MA PROVATE A PENSARE PERCHè LA GENTE ARRIVA A FARE CIò!


Lavinia Marca 06.02.07 13:34 |

Chiudi discussione

Buon giorno Signora
io sono una che allo stadio non ci và,perchè del calcio non mi importa niente, non guardo la TV perchè non c'è niente di interessante, leggo però diversi quotidiani che appartengono (e si sa che i giornali appartengono a qualcuno ) a diversi orientamenti, proprio per farmi una mia idea dei fatti cogliendo il tra le righe. Per tanto non so
il perchè come dice Lei "la gente arriva a fare ciò" allo stadio, ma mi chiedo perchè per andare a vedere una partita di pallone, per "divertirsi" bisogna portarsi dietro le bombe i coltelli, oppure dover controllare persona per persona da testa a piedi, e schierare la polizzia, non è che forse ci è sfuggito che il calcio è solo uno spettacolo da gustare la domenica, non è il fronte dove i due schieramenti si devono affrontare in trincea.

ROSSANA FERRARA 06.02.07 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'off topic!!!!

http://www.petitiononline.com/pensioni/petition.html

Firmate e fate girare, una petizione contro le pensioni d'oro dei politici & Co!!!!!

Mario Salvetti 06.02.07 15:08| 
 |
Rispondi al commento

@ davide fambrini 06.02.07 14:47

Ma cosa cavolo hai fumato prima di rispondermi?!?!
Primo: io in macchina in centro NON CI VADO, uso mezzi pubblici e bici!
Secondo: è proprio per evitare che il Comune - che guarda caso gestisce i parcheggi a pagamento - intaschi una valanga di soldi a sbafo che NON USO L'AUTO!
Terzo: se vuoi la comodità di tenere il culo al caldo anche solo per andare comprare le sigarette, allora PAGA!
Quarto: meglio pagare per avere giardini puliti ed ordinati piuttosto che macchine inquinanti in giro per il centro e piazzate nei parcheggi!
Quinto: visto che il bastone non ti piace, allora diamo caramelle a chi deposita immondizia in giro, a chi dissemina mer.a di cane, a chi distrugge monumenti storici... Io continuo a pensare che vadano MULTATI e che quei soldi vadano destinati al ripristino dei beni danneggiati.
Sesto: in ogni caso, cambia pusher!!!
:-D

Elena Bianchi 06.02.07 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

punto primo:

- è risaputo che i comuni sono in cerca di risorse e quindi i parcheggi a pagamento sono una buona entrata corrente. Perchè meravigliarsi?

punto secondo:
- i parcheggi si costruiscono in centro in quanto l'automobilista medio vuole arrivare nel luogo di destinazione con l'auto

punto terzo (un appello allo staff del sito).
NON POSTATE LE BESTIEMME. LE BESTEMMIE SONO SITOMO DI INGORANZA E DI VOLGARITA'. GRAZIE

marco brioli 06.02.07 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Non ti preoccupare Gringo…vai pure avanti all’infinito a prendere per i fondelli i ragazzi che credono in te e ti seguono… continua con queste notizie bufale finalizzate solo a destabilizzare le nostre menti già abbastanza confuse dai reali problemi del paese ….tanto, per quello che riguarda i parchi a pagamento che ti stanno tanto a cuore, li hanno già fatti e sono lì che ci aspettano….e stiamo lavorando tutti per cercare d’andarci più il presto possibile!!


Spesso, quando leggo certi post, mi chiedo cosa ti dice il cervello.-…con tutti i “Prodiemi” che abbiamo in Italia, tu ci parli di fare “parchi a pagamento” ….ROBBA DA MATTI!!

M. Giovanni 06.02.07 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Che strana creatura l'essere umano:

brancola nel buio con espressione intelligente!
Kodo Sawaki Roshi



paola rossi 06.02.07 15:03| 
 |
Rispondi al commento

pensate che bello se invece di sperperare milioni di euro per sponsorizzare questo schifo di calcio le ditte cominciassero a sponsorizzare parchi e eree verdi ,il parco XXX + bello e curato del vicino yyyy!! gran bella pubblicità
e per la pulizia + controlli e multe stratosferiche a chi getta qualunque schifezza in giro....io sono spietata se vedo qualcuno buttare plastica ecc dalle auto !! li sollevo da terra !!..

rita cocco 06.02.07 15:01| 
 |
Rispondi al commento


O.T.

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

Staff, potreste cancellare le bestemmie ?

Grazie

JdQ

Jacopo della Quercia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che si faccia sempre più chiarezza sul fenomeno "SCIE CHIMICHE" O "CHEMTRAILS". Per ora mi limito a gettare il solito sasso nello stagno per ottenere, spero, un a qualsiasi reazione.

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

SCIE CHIMICHE

Fate ricerche in questione e divulgatele il più possibile!!!!!!

andra t. 06.02.07 14:58| 
 |
Rispondi al commento

in italia provi ad affrontere qualsiasi problema
prima o poi sbatti contro ad un conflitto di interessi

azzeccagarbugli 06.02.07 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Giusto! Brava! Benzinai, vi prego: scioperate per 3 mesi di fila!!! E poi controlliamo pure il livello di PM10 nell'aria... ;-D

Marzia Longatti 06.02.07 14:26
------------

Ma credete forse che le auto siano per noi uno strumento con qui godere inquinando?
Io vado al lavoro con l'auto, se non avessi l'auto non potrei recarmi al posto di lavoro.
E come me di sono milioni di italiani nella stessa situazione.

Siccome voi verdi ecologisti (solo a parole) impedite la costruzione di ferrovie per l'alta velocità e cose del genere, e siccome non vedo il perchè dovrei andare a piedi per 120 km al giorno, o aspettare un treno con 30 minuti di ritardo in una stazione puzzolente a scommettere con altri passeggeri quando ritardo avrà il treno, tra uno sciopero ed un disservizio ..uso l'auto, e spero che lo sciopero dei benzinai finisca subito.

Cesare Minici 06.02.07 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io vivo all'isola d'elba e devo dire che è un posto meraviglioso, sia d'estate che d'inverno.
Si può stare a contatto con la natura tutto l'anno, fare escursioni, stare all'aria aperta e non c'è nessun problema di inquinamento.
Forse per chi è abituato a stare in città di questi tempi l'elba potrebbe sembrare un luogo isolato deserto, ma non è affatto così, è soltanto che la natura si ricarica.
Io per studio sono costretto ad andare via a vivere in città e ho visto che c'è un enorme differenza, smog, inquinamento acustico, traffico tutto il giorno e devo dire che ci sto proprio male.
Bisogna eliminare il traffico.

dario carrari 06.02.07 14:54| 
 |
Rispondi al commento

A volte penso che è troppo comodo considerare la nostra classe politica come qualcosa di completamente a se stante, qualcosa di diverso da noi, e giù a criticare, a giudicare, a inveire, a bestemmiare. Altrettante volte mi chiedo se siano poi così tanto diversi da chi li elegge.
Non voglio colpevolizzare nessuno, preso singolarmente. Credo nella buona fede di chi si indigna. Così come sono convinto che il politico di professione a certi livelli, ma non c'è bisogno per questo di diventare deputato o senatore, si trovi a vivere in un luna park che è di fatto completamente scollato dalla realtà quotidiana dei comuni mortali, troppo occupati a mettere insieme il pranzo con la cena per non dedicare il poco tempo che resta al rimbambimento collettivo che ci viene quotidianamente regalato dal cosidetto intrattenimento di massa.
Pensare è faticoso, pensare fa stare male, obbliga a confrontarsi, prima di tutto con se stessi. Quasi nessuno ha più voglia di farlo.
E' più comodo sopravvivere cambiando canale, drogandoci con l'elettronica di consumo, bombardandoci le orecchie con cuffie monoutente allo scopo di star soli, isolati.
Così su chat e commentari vari di blog e di siti siamo in milioni a scrivere. Ma quasi non siamo più capaci di parlare con i nostri genitori, con i nostri compagni, con i nostri figli...
Siamo così sicuri che la classe politica di un paese non sia che una immagine del suo elettorato.
Proviamo a guardare nelle nostre vite di tutti i giorni e a vedere se, in piccolo quanto vogliamo, non ci siano pensieri e azioni che assomigliano terribilmente a quelle tanto stigmatizzate poste in atto dai nostri governanti-dipendenti.

Siamo dei buoni datori di lavoro?

Franco Giongo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Vivo ad Acquaviva dele Fonti dove hanno costruito la nuova struttura dell'ospedale regionale Miulli, il fiore all'occhiello della PUGLIA!!! E' situato a 7 km dal centro cittadino, ogni giorno sono migliaia le persone che si recano per lavorare, fare visite ospedaliere e trovare i degenti!!! Non ci sono servizi pubblici per raggiungere l'ospedale quindi tutti devono essere muniti di mezzo privato e i posteggi sono TUTTI a PAGAMENTO: ben 1.50 euro ad ora!!!!! UNA TRUFFA A REGOLA D'ARTE!!! e pensare che chi ha dato la concessione del parcheggio ( e quindi chi ci guadagna) è un senatore della repubblica della Margherita!!!! VERGOGNA!!!!!

Francesco Angioini 06.02.07 14:52| 
 |
Rispondi al commento

@ Bruna Guzzon 06.02.07 14:23

Mmmh, sì, in teoria il tuo discorso è giustissimo, ma:
1 - quanti supermercati esistono raggiungibili facilmente con un mezzo pubblico? Dove lavoro, a Como, ad esempio, a far la spesa o vai in auto o finisci ammazzato sull'asfalto come un gatto randagio (poveri gatti);
2 - Sempre a Como il maggior azionista dei Parcheggi a pagamento è il Comune di Como, che ha assunto come "dipendente" la società di trasporti pubblici; secondo te preferisce intascarsi i soldi dei parcheggi o far intascare a qualcun altro i soldi degli abbonamenti per gli autobus?
3 - Io uso da sempre mezzi pubblici e bici, ma quante piste ciclabili ci sono in Italia? Se vuoi toglierti lo sfizio, guarda in internet quante piste ciclabili ci sono in Francia e fai un confronto... Roba da far venire il nervoso!

Elena Bianchi 06.02.07 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Se devo pagare per il verde io ci stò, Bravo Beppe, la mia speranza però è che non diventi una speculazione eccessiva anche questa impedento a chi non ha molto denaro di godere ciò che gli spetta di diritto. Un euro l'ora (come un parcheggio) è davvero esoso molte persone

Paola Picciocchi 06.02.07 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Il messaggio sopra riportato è stato scritto dalla sig.ra Silvia Biada. Volevo solo informarla che le imposte successorie (con l'attuale legge) sono aumentate di un punto percentuale.
Mi spiego meglio:
prima si pagava il 3% qualunque fosse il valore
oggi si paga il 3% fino ad 1.000.000 di euro (pari a quasi due miliardi!!!!) oltre il milione di euro si paga il 4%.
Forse un po' di informazione corretta non farebbe male.

Ps: la donazione è atto pubblico per legge. Il salame, come lei lo chiama, ha sfruttato una legge realizzata da un governo precedente i cui membri l'hanno usata esattamente come il salame. Chi ci ha guadagnato sono le persone che godono di redditi molto elevati, signora Biada, non i cittadini medi... le imposte successorie si pagano sulle rendite catastali che le ricordo essere molto, ma molto al di sotto del valore venale.

Cordiali saluti.

Monica Migliori 06.02.07 13:37
*************************************************

Ciao Monica,
le tue osservazioni sono giuste, ma vorrei fare alcune precisazioni:

L'attuale Governo ha reintrodotto la tassa che il Governo precedente aveva abolito (aumentandola del punto percentuale che indichi): lasciando da parte le opinioni su quanto tale tipo di tassa sia giusta (ma ci sarebbe da discutere), vorrei mettere in evidenza che:

1)Prodi ha LEGITTIMAMENTE usufruito dell'abolizione della tassa per effettuare le donazioni...ma è UN TANTINO ipocrita poi accusare la moralità di tale provvedimento in campagna elettorale
2)Le imposte di successione si pagano sui valori catastali...ma adesso li stanno rivalutando ai valori di mercato. Tale rivalutazione, giustissima in sè, si accompagna però alla reintroduzione di tali tasse oltre che all'aumento dell'ICI...ne saranno colpiti anche e soprattutto i cittadini medi (una cosa come l'80% dei cittadini italiani è proprietaria della sua casa)

Simone De Prosperi 06.02.07 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Efficienza dei mezzi pubblici.
Garantire il tempo di percorso di un veicolo pubblico, e renderlo
compatibile con orari di treni locali.

Assicurare il tempo di percorrenza di un tragitto.
Pianificazione e organizzazione, con pochi soldi.

antonio ciardi 06.02.07 12:08

Mamma mia, quanto ti quoto! Ma è una ricetta troppo semplice... non dà spazio ai politici locali e ai loro amici per mangiarci sopra! Invece un bel parcheggio nuovo... :(

Elena Bianchi 06.02.07 14:41| 
 |
Rispondi al commento


Non ti preoccupare Gringo…vai pure avanti all’infinito a prendere per i fondelli i ragazzi che ti seguono… continua con queste notizie bufale finalizzate solo a destabilizzare le menti già abbastanza confuse, dai reali problemi del paese ….tanto, per quello che riguarda i parchi a pagamento gli hanno già fatti e sono lì che ci aspettano….e stiamo lavorando tutti per cercare d’andarci al più presto!!


Ma cosa ti dice il cervello.-…con tutti i “Prodiemi” che abbiamo in Italia, tu ci parli di fare “parchi a pagamento” ….ROBBA DA MATTI!!

M.Giovanni 06.02.07 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Assurdo.Non siamo ancora riusciti a capire di essere in Italia.Le scatole di lamiera sono tutte in fila indiana impazzite nelle Aree di servizio per effettuare il rifornimento in relazione allo Sciopero dei Benzinai.Da notare che in fila ben allineati per l'abbeveramento ci sono pure quelli che qui su questo Blog favoleggiano di fonti alternative,furoreggiano contro il dominio petrolifero degli USA,inneggiano al disastro sociale e tutte le altre cazzate che numerosissime popolano appunto questo Blog.Si scende in piazza e si uccide per un derby;oggi un Poliziotto,ieri uno con l'estintore in mano che giocava a fare il Rivoluzionario a cui la sorte ha riservato quello che Lui avrebbe voluto riservare ad altri.Si è tentato di riparare all'ingiustizia facendo eleggere la madre e cosi' siamo a posto.(do ut des)Pero' xchè far rimanere fuori altri autorevoli elementi come Caruso e Luxuria che con le loro gesta rendono fulgida la politica italiana altrimenti composta da Terze e Quarte file?Per quanto tempo avrebbero portato borse a destinazione senza l'avvento di Mani pulite?Quanti Comici nostrani avrebbero fatto altri lavori se il Monopolio Rai fosse rimasto tale?Chi li avrebbe profumatamente pagati come fa il Cavaliere, fonte di tutti mali?Quante soubrette dalla patatina in comodato d'uso sono in auge ed anzi propongono,cioè impongono modelli comportamentali "sportivi"a chi poi viene ripreso da un telefonino e mandato in rete?Xchè striscia la notizia si sorprende e ci sorprende con inchieste di cui già sapevamo tutto sul favoloso mondo dei provini?Xchè Scalzone ora fa le serenate davanti al Carcere e la Tv(Raitre) lo pone alla ribalta?Come mai per i tecnici rapiti in Nigeria l'unico giornalista a potersi avvicinare è stato uno del Manifesto?E le due Simone prima e la Sgrena poi?E perchè per gli altri sono serviti Blitz?E xchè invece ad un altro Italiano è stato riservato un colpo in testa?Che significherà sta cosa?Siamo solo una Banda di Ipocriti a cui piace la bella vita.

Mario Bartulli 06.02.07 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono permesso di fare un sommario sondaggio sulle tariffe orarie dei parcheggi nelle più importanti aree metropolitane:

milano 1 - 1,30 E

torino 1 - 0,50 E (http://www.comune.torino.it/gtt/parcheggi/sosta/tarpark.shtml)

firenze 1 E(http://www.firenzeparcheggi.it/index.php?option=com_content&task=view&id=26&Itemid=52)

roma 1 E (http://www.atac.roma.it/menu.asp?CodMenu=584&CodPadre=127&p=1&i=16)

vivo a bologna la "meravigliosa città della sinistra progressista e dell'illuminato sindaco Cofferati che salvaguardia i propri cittadini dal lucro dei privati".
Peccato che nel centro i parcheggi siano monopolizzati dalla azienda municipalizzata ATC dal cui lucro non ci salvaguarda nessuno.
La tariffa oraria è di:

2 Euro

SENZA POSSIBILITà DI ABBONAMENTO (VIVA TORINO!)

chiedo a te ed ai presenti:
PERCHE'?

Come residente devo pagare non trovando MAI il parcheggio per residenti (30% dell'area totale).
L'esacerbarsi dei comportamenti dei gufi metropolitani che non hanno trovato lavoro per cui vanno a rompere i poveretti che abitano in centro(leggi accertatori alla sosta) sta facendo imbestialire tutti i residenti che non hanno 24 EURO al giorno per potere lasciare la macchina per strada (n.b. il prezzo dei parcheggi privati coperti a pagamento è il medesimo).
Vorrei che davanti a casa mia a questo punto si piantasse qualche albero almeno per poter vedere le foglie che cadono in autunno e i germogli in primavera.
Viva Bologna la città veramente progressista e che ha sempre un occhio per i suoi cittadini e soprattutto per le sue municipalizzate che si infilano in tasco milioni di Euro e non si sa dove vanno a finire.
Fate un poco di pubblicità e che non rimanga un inutile lamentela alla fine dei commenti,mi rivolgo anche ai Bolognesi che la pensano come il sottoscritto e rivogliono la loro città.

Luca Benvenuti


luca benvenuti 06.02.07 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Come idea non è male anche perchè è stata attuata gia nella tua città caro Beppe e mi riferisco a Villa Serra di Comago, un oasi bellissima di verde con laghetto ( artificiale ma che non stona affatto ) oche, anatre, cigni, un percoro in mezzo al bosco e ai fiori e un bel parco giochi per i bambini, la possibilità di portare il cane a passeggiare ma con l'obbligo per i padroni tenerlo al guinzaglio per non disturbare chi con il cane non ha un buon rapporto e di rimuovere le deiezioni ( anche sui prati o nel bosco )controllato da gurdie zoofile e curato da esperti giardinieri. Si paga, giornalmente o con un abbonamento annuale ( circa 20 euro ) e persone strane drogati sporcizia nemmeno l'ombra, una vera OASI.

sandro marini 06.02.07 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
L' ecologia non è più una questione
da pochi individui di elevata sensibilità
e che avevano previsto con esattezza
i pericoli che avremmo corso, piuttosto
è diventata la prima emergenza economica,
sociale, esistenziale dell' umanità.
Da ogni parte vengono già stimati i danni
economici e le catastrofi naturali a cui
andremo incontro nel prossimo decenno e ventennio.
Dunque non si tratta più di un' emergenza delle
coscienze più attente, ma una vera e propria realtà di fatti concreti. La spesa pubblica per far fronte agli estremi danni di uragani, cicloni, maremoti, allagamenti, sbalzi climatici, ed ogni sorta di catastrofe naturale già prevista dagli scienziati ed economi, sarà di gran lunga superiore alla spesa che potremmo investire adesso per l' aggiornamento della nostra società a misure ecocompatibili e di sostenibilità. Agendo adesso non solo spenderemo di meno economicamente, ma non ci saranno perdite di vite inutili e terribili. Considerate ciò che succede ogni anno nelle isole filippine o negli USA ed in altri luoghi costantemente battute da cicloni e maremoti. Adesso abbiamo già potuto osservare i 40 e più morti che il primo ciclone in assoluto a battere l' europa centrale e settentrionale, ha causato. Siamo pronti per vivere continue calamità, disastri ambientali e civili, anche nei nostri paesi..? L' europa è molto più attenta a rispettare la natura di quanto non facciano altri paesi. Ma le mancate misure da parte di paesi come Usa ed altri minacciano anche noi. Dunque è corretto sanzionare i paesi che non si allineano per esempio al protocollo di Kyoto.
Cmq ogni individuo nel suo piccolo può fare grandi cose. Pensate quanto inquinamento e spreco crea ciascuna abitazione. Le grandi corporations che dettano legge in società non andranno mai contro i loro interessi, interessi opposti ai nostri di salute, uguaglianza, giustizia. Dobbiamo senz'altro mobilitarci tutti e dare il buon esempio a partire dalle nostre case.

Marco Nisida Commentatore certificato 06.02.07 14:36| 
 |
Rispondi al commento

~~~~ R.S.N. ~~~~

comunicazione di servivio, (vale per tutti tranne grillo)
↓↓↓

Valentina Martorelli 06.02.07 14:34| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo è l'unico animale cosciente di dover morire, oltretutto ne conosce approssimativamente il periodo, tranne eventuali sorprese.
Il consumo INUTILE è necessario, per arrivare con più esperienze alla fine.
Gliene può giustamente fregar di meno di quello che resterà dopo sé stesso, visto che la storia positiva del passato viene sempre più considerata alla stregua di quella negativa.


Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 06.02.07 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contro ai parcheggi a pagamento!
Prima ci incentivano a rottamare,poi ci danno auto euro12345 e io pago!!
Si paga il parcheggio, si paga il bollo, si paga la benzina (che aumenta sempre). Adesso mi volete far pagare pure il verde?Fra qualche anno pagheremo pure l'aria pulita? Una bombola di aria pulita alla modica cifra di 20 euro!?
Il verde è un diritto averlo,non un lusso, e se volete farmelo pagare, preferisco avere un parco allo stato brado!Madre natura non sbaglia mai!
Non è colpa del non pagare se, abbiamo tossici che si bucano, cacche di cani e sporcizia.
A Roma, zona Balduina-Torrevecchi-Pineta Sacchetti c'è un parco per la maggior parte allo stato brado, ed è bello vedere in città Volpi, Istrici, Falchetti e tutto quello che la natura riserva.
Un posto unico che l'uomo "civilizzato" non deve e non può rovinare con i suoi dazzi, con le sue siringhe,con l'immondizia, con le cacche ( cosa più naturale della merda non c'è): se dobbiamo trovare una colpa, la troviamo nel poco senzo civico dell'italiano e pagando, le cose non miglioreranno.
L'italiano ha dei diritti, è il momento che li riscopra e li pretenda.

Gianluigi Lauciello 06.02.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Dago Dago
ci vuole un reset solo un reset potrà aiutare
questo pachidermico paese ci vogliono idee nuove
svecchiare i poveri ministri e parlamentari super manager ecc mandiamoli a casa senza pensioni e senza stipendi come fanno loro agli operai alla povera gente , hanno rubato e rubano ancora bisogna avere il coraggio e le palle per resettare .
Proviamoci altrimenti continueremo solo a lamentarci di ingiustizie e di governi ladri.
Reset,reset ,reset

MAURO PIRAS Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 14:29| 
 |
Rispondi al commento

@ Margherita Grassi 06.02.07 14:19

Giusto! Brava! Benzinai, vi prego: scioperate per 3 mesi di fila!!! E poi controlliamo pure il livello di PM10 nell'aria... ;-D

Marzia Longatti 06.02.07 14:26| 
 |
Rispondi al commento

SONO STUFO di leggere post che elencano il degrado italiano.

lo conosciamo benissimo, lo viviamo tutti i giorni.

un blog così sarei capace di farlo anche io

MI PIACEREBBE leggere una proposta, e rileggerla rileggerla fino a che non si giunga alla soluzione.

MI PIACEREBBE che fra 10 anni anzicchè continuare ad elencare le cose che non vanno, facciamo elenchi di cose che ABBIAMO risolto

Achio sono d'accordo con Filippo e con il sign Orazio che dice CHE NOI INVECCHIAMO PARLANDO E NON FACCIAMO NIENTE DI CONCRETO....
Beppe devi cercare di dare soluzioni più serie dei problemi e anche tu sembri essere diventato solo un fenomeno mediatico e nient'altro... mi deludi... sembra che ogni giorni sei obbligato a scrivere per farci contenti e ci rifili la prima cavolata che ti viene in mente...BISOGNA AGIRE TUTTI UNITI E FARE UN RESET DI MASSA, NO UNO SU MILLE...

Luca . Commentatore certificato 06.02.07 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti,
vorrei esprimere il mio parere circa il blog di oggi.

Non credo che il problema per i cittadini siano i parchi o i pargheggi, ma una politica di trasporto pubblico decente, così che i cittadini abbiano piu' convenienza (in denaro e tempo impiegato) ad usare i mezzi pubblici anzichè l'auto che, una volta arrivati a destinazione bisogna pur parcheggiare...

E' il solito discorso: tutti vogliamo una città a misura d'uomo ma anche la comodità....

allora paghiamo per dei mezzi pubblici decenti e i parcheggi lasceranno posto ai parchi, magari anche a pagamento, così siamo sicuri di un utilizzo cosciente.

A presto

Bruna

Bruna Guzzon 06.02.07 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, il pagamento centra solo in parte. Secondo me bisognerebbe partire anche in questo caso dalla CERTEZZA DELLA PENA (che in Italia è invece CERTEZZA D'IMPUNITA'). Mi spiego:
ti becco mentre lasci l'immondizia di casa tua ai giardini pubblici? 250 euro di ammenda e condanna a pulire suddetti giardini GRATIS per 3 mesi.
Ti becco mentre imbratti il muro di una casa del '700 o di un edificio pubblico con le bombolette? 250 euro di multa (se sei minorenne le sborsano i genitori, così magari si rendono anche conto di cosa fa il loro "bambino" quando esce con gli amici) e condanna a frequentare a tue spese un corso di storia dell'arte con esame finale. Ti becco mentre imbratti il muro di una casa qualunque? Sempre 250 euro di multa e condanna a imbincarlo tu!
Non raccogli la m..da del tuo cane, bassotto o alano che sia? 100 euro di multa e due mesi volontario al canile municipale!
In Italia si è completamente perso il RISPETTO. Rispetto delle altre persone (ti accoltellano se fai una festa di troppo o se i tuoi cani abbaiano), rispetto per il bene comune (giardini trasformati in discariche, marciapiedi trasformati in cessi per cani, mura anche di pregio storico trasformate in lavagne su cui scrivere idiozie...). Questo rispetto che non c'è più va nuovamente inculcato, anche a suon di multe salate e "lavori forzati"! Io non devo pagare per avere un giardino pubblico pulito: non lo sporco, non devasto i giochi e le panchine e pertanto ESIGO che anche gli altri non lo facciano o, se lo fanno, almeno paghino e paghino salato!
Per quanto riguarda il problema dei parcheggi, io un'ora di sosta in centro la farei pagare 5 euro: vedi dopo come tutti salgono sui mezzi pubblici o usano la bici!!! (Però devono anche esserci amministrazioni intelligenti che li mettono, i mezzi pubblici! Perchè se uno deve aspettare mezz'ora un bus per fare tre chilometri è ovvio che usa la macchina... E, per pietà, fate piste ciclabili!!!)

Elena Bianchi 06.02.07 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un'altra iniziativa contro i parcheggi con conseguente aumento di autovetture sarebbe un'incalzante, pressante propaganda contro le autovetture e chi le produce.Così come avviene con le sigarette, scrivere sulle fiancate delle auto slogan del tipo "Chi guida mette a rischio la sua vita e la tua!" "Guidare fa male ai testicoli.." e altre amenità simili. Bisognerebbe imporre l'uso di autoveicoli brutti,tutti uguali,senza la minima concessione al lusso e alla personalità del guidatore.Ogni volta che costretto a prendere l'auto,l'autista medio dovrebbe sentirsi un poveraccio,un emarginato sociale,uno che per spostarsi è costretto a infilarsi dentro una scatoletta di tonno puzzolente mostrando a tutti le proprie incapacità fisiche di deambulazione. Uno che le gambe le usa solo per accavallarle. Al contrario si dovrebbe mostrare da per tutto l'immagine del pedone,del ciclista,sempre circondati da belle donne,magari sedute sulla canna della bicicletta in posa equivoca.Si dovrebbe far vedere come l'uso di mezzi pubblici (ovviamente con combustibili non fossili)fa ringiovanire,dà fascino e,per le donne,fa bene anche alla pelle,toglie le rughe.Mentre lui,il bieco produttore di ferraglia a quattro ruote,viene sputacchiato e vilipeso,fotografato insieme a qualche vecchia bavosa (la suocera)che lo minaccia con un mattarello grondante petrolio..A parte gli scherzi,nella degenerazione sempre più evidente del mondo consumistico,la parte da leone la fa la capacità di suggestionare e di imporre nuovi bisogni.Se per assurdo un giorno si decidesse sul serio di mettere in pratica una politica di condizionamento di cui scrivevo sopra,sono arcisicuro che nel giro di non molti anni scomparirebbe la categoria dell'autista.A dimostrazione, credo,che gli unici veri bisogni che non scompaiono mai sono la sete,la fame,il sesso e il bisogno di dare un senso profondo alla vita.E di viverla, questa vita,in un ambiente pulito,sereno,accontentandosi del giusto.

Alex Luke 06.02.07 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è utopia. Non siamo più nel campo delle proposte concrete, praticabili. Per fare questo ci vuole una rivoluzione e beato chi riesce a crederci.

giampietro petroselli 06.02.07 14:19| 
 |
Rispondi al commento

andate a vedere il parco di monza , vedrete che bello che è! a milano il sempione in confronto fà ridere!

giulio terruzzi 06.02.07 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Un parco a pagamento...
Certo che se questa é la proposta per contrastare il dilagare delle concessioni per aree comunali a parcheggio siamo messi un pó malino.
Una proposta in puro stile capitalista
Beppe Grillo sveglia!
Il problema sono i politici
Sono incompetenti e fanno quasi sempre gli interessi di coloro che hanno quattrini e potere.
Da qui il fatto, ormai desolante, che in Italia non esistono piú politici con ideali che si impegnano per una societá piú equa, ma solamente uomini che gestiscono denaro pubblico in favore di pochi. E non solo in Italia, ma ormai in quasi tutto il mondo, con eccezione forse dell'america latina, dove ancora esistono politici che combattono per qualche ideale (giusto o sbagliato che sia)
Dunque quello che ci distingue dalle altre nazioni europee, in materia di verde pubblico, é solo una cultura del parco che noi abbiamo avuto molto poco e che i nostri politici non hanno mai sviluppato.
Perché il parco non da denaro!
Mentre i parcheggi si, e in Italia, da sempre e storicamente, la classe dirigente é opportunista e menefreghista.
E se abbiamo pochi e desolanti parchi pubblici é grazie alle loro scelte e a noi che li votiamo!
Soluzione: educare i nostri figli a rispettare e dare valore a tutte quelle cose che per i politici di adesso non contano. Perché ormai la classe dirigente attuale é irrecuperabile.

Saluti

Gengis Kianto 06.02.07 14:13| 
 |
Rispondi al commento

chiava

errico cinaschi 06.02.07 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Carlo Raule (il profeta dell'infinito e dell'infinitesimo) 06.02.07 13:54

Grande nonna! La mia, classe 1919, a parte il dialetto bresciano decisamente diverso da quello della tua, mi dice più o meno le stesse cose.
Infatti io so cucire, ricamare, fare la maglia, cucinare... ma per campare mi tocca pure andare a lavorare! Perchè il mio lui piglia 900 euro al mese e con 'sta cifra manco le patate ci compri in Lombardia, se hai un affitto da pagare e relative bollette,il tutto naturalmente con tasse varie...

Marzia Longatti 06.02.07 14:12| 
 |
Rispondi al commento

COME ELIMINARE LA VIOLENZA NEGLI STADI?

SEMPLICE:

FAR PAGARE 100 EURO IL BIGLIETTO PARTITA.

FINE VIOLENZE.

PS.
PER QUALCUNO E' UNA CAXXXTA?

PERCHE' 10 MILIARDI DI LIRE L'ANNO A TESTA DI MEDIA PER I CALCIATORI (SPONSOR APPARTE) COS'E'?

MEDITATE GENTE MEDITATE...

Luigi Rossi 06.02.07 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo stiamo ancora parlando di benzinai, non offendendo la categoria, ma "benzinai", e' un termine che e' destinato a sparire ,o a modificarsi, spero. Da quando riusci' a vedere la puntata di report 13/11/2005 sull'auto vegetale, i cui si illustrava la presenza in brasile da piu' di vent'anni di un motore a tecnologia denominata FLEX, il quale permette di usare il veicolo o a benzina o a etanolo derivato da canna da zucchero,( ho ri-trovato l'articolo per intero, copia e incolla il link --http://www.report.rai.it/R2_HPprogramma/0,,243,00.html --poi vai su " chi siamo" e clicca su "giuliano marrucci ", e poi sull'articolo " l'auto vegetale") oggigiorno sul web il numero dei siti che illustrano, vendono, auto a carburante alternativo, sta ,finalmente, aumentando. Anche la fiat ha fatto lo sforzo di produrre una panda a carburante alternativo.
Il problema e' che ci tocca aspettare ancora un bel po' ed essere spremuti un bel po' e inquinati un bel po' dagli interessi petroliferi internazionali prima di essere in un mondo basato a trasporto " verde"..ma e' solo questione di tempo..quanto? Boh? nel frattempo chiunque abbia la fantasia di trovarsi dell'olio di colza, si puo' fare il carburante da solo, basta fare una modifica al carburatore e accettare il fatto di essere un criminale,( perche' l'olio di colza come carburante non e' ancora tassabile), ma penso che chiunque viva in campagna o in una comunita' pseudo agricola possa gia' farsi la sua benzina alternativa.O se si trova la fantasia di andare a rompere le scatole ai nostri " dipendenti" un' altro po' e convincerli che sta benedetta fiat potrebbe essere la punta di diamante di questa rivoluzione sul combustibile-auto, forse si potrebbero accellerare i tempi.Da solo non ho il tempo di raccogliere tutte le informazioni al riguardo, ma insieme ce la possiamo fare.Chiunque abbia idee "costruttive" al riguardo si faccia avanti. grazie.

Alex M. Commentatore certificato 06.02.07 14:04| 
 |
Rispondi al commento

L'AMBIENTE E' ECONOMICAMENTE...

Il pensiero Zen contro l'evento determinante.

L'inquinamento ha risvolti economici immediati la salvaguardia dell'ambiente ha una convenienza evanescente.

Costruire un palazzo è più conveniente che realizzare un parco.

Costruire una discarica è più conveniente che produrre meno immondizia.

Consumare derivati dal petrolio è più conveniente che produrre alternative.

Consumare auto a benzina è più conveniente che produrre auto con diversa alimentazione.

Rottamare è più conveniente che non produrre.

Consumare è più conveniente che produrre.

Perché il primo produce profitti per pochi, il secondo invertirebbe la tendenza.

Se non produci non consumi.

Perfetto, ma io voglio scegliere il bene che voglio consumare e il mercato, se non viziato, dovrebbe produrlo.

Questo non è ammissibile perché noi non abbiamo il potere gestionale dei nostri consumi e ottenerlo democraticamente non ci è consentito.

E' una realtà gestionale che ci è preclusa a monte, in quanto siamo gestori dei nostri consumi determinati da scelte che ci vengono imposte dalle fasulle offerte del mercato.

Se io ho bisogno di uno strumento che mi consente di fare xyk a un prezzo 10 non lo trovo, al suo posto ne trovo un altro che mi consente di fare xyhjwk a costo 15.

Quindi la differenza di capacità (hjw) è in più, come è in più la differenza di costo.

Questo sistema da vita ad un meccanismo vizioso a beneficio del consumo, anzi del consumismo... coercitivo.

Tutte le nostre spese: luce, acqua, tarsu, ici, ticket, telefono, internet, televisione, ecc... sono gestite da altri in base ad esplicite esigenze di profitti, non in funzione di erogazione di servizi certi e di interesse comune.

L'uomo sta perdendo il senso della lungimiranza.

Dopo un sacrificio esige dei risultati immediati.

L'uomo ha tempi diversi rispetto a quelli della natura.

Siamo diventati una estensione dei nostri mezzi... non più il contrario.

SCONVENIENTE.

By Gian Franco Dominijanni


E poi i tossici dove vanno? Al cimitero? E i cani? Sui marciapiedi? Le panchine non si rompono da sole...

Karol Aquila 05.02.07 23:54 | Rispondi al commento |

Karol Aquila 06.02.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento

ecco perchè io sto per laurearmi in architettura.....e diventare paesaggista!!!!! e non architetto speculatore....
grazie Beppe per aver postato questo argomento!

Anna Maria 06.02.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento

SONO STUFO di leggere post che elencano il degrado italiano.

lo conosciamo benissimo, lo viviamo tutti i giorni.

un blog così sarei capace di farlo anche io

MI PIACEREBBE leggere una proposta, e rileggerla rileggerla fino a che non si giunga alla soluzione.

MI PIACEREBBE che fra 10 anni anzicchè continuare ad elencare le cose che non vanno, facciamo elenchi di cose che ABBIAMO risolto

filippo russo 06.02.07 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

___________Sugli scontri di Catania___________

dopo la partita di venerdì 1 febbraio ci sono dichiarazioni molto pesanti.


Le persone entravano senza biglietto e non venivano controllate!

fonte:striscia la notizia.


Per vedere il video clicca sul mio nome:

Nicola Cellamare (pensierarte) Commentatore certificato 06.02.07 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Mia nonna diceva:

Quando a casa hai un sacco di patate , mangi sempre...
le fai arrosto, lesse, fritte.
E poi la patata piace sempre

e ancora..

La televisione è la rovina dell'umanità...
a tavola nun se parla piu', tutti a guardà stà cosa...

...Dove andremo a fini' cò tutte ste macchine, ma perchè la gente nun se ne sta a casa?...

... Quando te sposi , te devi cercà una che je piace stà a casa, perchè lavorà dentro casa risparmi un zacco de soldi (la pasta fatta in casa, maglioni fatti in casa, calzini rammendati, figli piu' educati e tavola apparecchiata quando torni)...

... bello de nonna, se te voi trovà bene nella vita, te devi imparà a fà tutto, perchè solo cosi' puoi comandare e controllare chi te dice stupidaggini...

Grande NONNA classe 1924
Se fosse ancora viva la eleggerei Presidente della Repubblica (anche come età ci sarebbe rientrata)


caro bebbe,
l'hanno scorso sono stato un anno in Spagna per motivi di studio ( dove ancora c'è una coscienza popolare)
a MADRID, città molto simile a Milano per molti versi , la gente scendeva per strada e colorava le striscie blu con la vernice bianca e se era il caso distruggeva anche le macchinette per il parcheggio.
questo gesto incivile ,ma necessario, dimostra che ancora in Spagna hanno un sentimento di rivendicazione di diritti ..cosa che noi non abbiamo perche' ormai siamo troppo abituati a subire e stare zitti.
abito a Bologna ( una grandissima città di merda per qualsiasi persona ...a parte ronaldo e simili...) sapete quanto costa un ora di merda in qualsiasi strada di Bologna?? 2 euro ragazzi ...cioè io vado a pranzare da un amico con la macchina e devo pagare 12 mila lire per stare lì...ma sono INVORNITI???
me ne vado in spagna!!! per sempre
RIVOLUZIONE!!!!!
ora

giuseppe ruvolo 06.02.07 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,

vi invito a visitare il parchetto di Piazza Ferrari - Rimini centro storico (se così si può chiamare, considerata la percentuale di verde su asfalto)nello specifico disponiamo di:
- giostra abusiva sorretta da mattoni/legni con impianto elettrico non proprio a norma
- cantiere aperto... se non ricordo male... sette/otto anni (si tratta della prestigiosa casa del chirurgo - imponente scavo su resti romani per il quale sono stati abbattute tutte o quasi le piante della piazza)
- cacca di cane sparsa ovunque
- panchine lerce
- pavimentazione tempestata di escrementi di piccione .
Eppure la suddetta piazzetta dista pochi metri dal palazzo del comune: che il sindaco proprio non ci passi mai? Oppure gradisce l'arredo urbano.

Lorenzo Frisoni 06.02.07 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta che venga via qualcuno dalle metropoli che Vi piacciono tanto.
Vi lamentate dell'aria inquinata e Vi chiudete dentro delle gabbie come i colombi.
Se venite dove abito io non avrete piu' problemi.
E' ora di scappare dalla città e tornare alle montagne,tanto tra un po' non ci sarà piu' lavoro,che penso sia l'unico motivo per starsene nelle colombaie.

rinaldo lorenzati 06.02.07 13:51| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Grillo
hai ragione non c'è la volontà di cambiare .
Le auto sono una realtà e anch'io con il mio lavoro uso l'auto a causa delle distanze dal centro.Quello che posso fare però è organizzarmi le cose in modo da evitare il più possibile perdite di tempo evitando i viaggetti per una cosa sola.
I parcheggi prolificano. Hanno chiuso due teatri qui a Livorno per farci posteggi auto,uffici e tanto per cambiare centri commerciali.
Erano teatri storici a Livorno. E guarda caso è sempre la solita ditta che compra,cambia progetta.
ma!!!!!. Di parchi invece non se ne parla. Qui a Livorno abbiamo un bel lungomare,curato devo dire
abbastanza. Ma di parchi protetti dove i bambini
possono giocare tranquillamente non ce ne sono.
Perchè possono entrare tutti ,la porta è aperta.
I cani sporcano,siringhe, cartacce, dove ti metti?
Le mamme assillano i figli,con non toccare,gioca qui, ti voglio vedere ecc le paure sono tante.
Stanno meglio le bestie dei bambini. Per esempio in una piazza centrale hanno messo una rete alta per far andare i cani a fare i loro bisogni.
I bambini devono giocare fuori quasi per strada e c'è di tutto soprattutto siringhe.
Credo che sia giusto quello che dici: pagare l'ingresso ad un parco secondo me è giusto, poco, ma ti garantisce pulizia e più attenzione. I parchi devono diventare dei luoghi tranquilli dove anche le mamme possono tirare un respiro di sollievo.
Vietati ai cani. Dove i bimbi possono rotolarsi nell'erba tranquillamente. Dove i giochi sono di legno e non di ferro tutti rugginosi e rotti.
Sabbiere a prova di gatti durante la chiusura del parco e tante zone dove fare attività manuali per i ragazzi, La casa del falegname, della ceramica.. con persone specializzate.Ci deve essere personale di guardia all'interno e una persona all'entrata.Con tessera anche per abbonamento, darei anche dei punti a chi si comporta male che sommati potrebbero non fare entrare la persona avvertita almeno per un certo periodo.Sarebbe bello.....Annamaria

annamaria mammini (la casavivente) Commentatore certificato 06.02.07 13:50| 
 |
Rispondi al commento

«Ma cosa avete capito, signori - ha replicato Caruso -: non ci sono morti di serie A e B. Davanti alla morte siamo tutti uguali». Caruso è campano (Benevento) e ha nei suoi geni la rassegnazione meridionale per cui, come diceva il grande Totò nella Livella, «appartenimm' 'a morte». Pietà, dunque, per i defunti. E sia, sarà il solito giornalista ad aver travisato.
*************************************
certo che avere al governo gente simile , per non parlare della diva da discoteca con vestiti sgargianti c'e da vergognarsi.

roba da impiccare tutta l'armata brancaleone : stanno distruggendo l'italia sti coglion.i !!!

antonio mastellone 06.02.07 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mirafiori. Mario 06.02.07 13:21
*************************************************

Ciao Mario,
purtroppo si tratta di una falsa soluzione, a parte alcuni grossi problemi tecnici che non consentono a "Eolo" di funzionare per + di qualche minuto, c'è un altro grosso problema di fondo, lo stesso delle auto elettriche:

"Eolo" si carica alla presa della corrente ed usa l'aria compressa come vettore di energia. Ma dato che in Italia la corrente elettrica si produce con i combustibili fossili e che l'efficienza di "Eolo" (e delle auto elettriche) è molto più bassa di quella di un normale motore a scoppio, ne risulta che, di fatto, "Eolo" e le auto elettriche inquinano DI PIU' delle auto normali


Simone De Prosperi 06.02.07 13:49| 
 |
Rispondi al commento

La liberalizzazione non deve tener conto del malumore della categoria,
bensi', tutelare gli interessi dei cittadini!

Si facciano le liberalizzazioni.
Se poi le categorie vogliono rivendicare altri diritti,
che facciano sciopero per tutelare e salvaguardare cio' che loro
reputano essere penalizzante per i propri interessi.

antonio ciardi Commentatore certificato 06.02.07 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prati fioriti, viali alberati, il canto degli uccellini, il sole caldo che ti accarezza il viso, il vicino che ti saluta mentre passeggi con serenità con la tua famiglia lungo il viale....forse rivedremo un giorno tutte queste scene, ma solo in un posto: in paradiso, perchè qui signori, in questa terra non sarà più possibile!! Mi spiace essere così pessimista ma più vorrei cambiare le cose e più mi sento impotente difronte al lento degrado della nostra società..non vedo un futuro ma solo persone di buona volontà che cercheranno invano di cambiarlo!
Un saluto a tutti e a Beppe naturalmente che sosterrò per sempre!!!
Laura

Laura Ardenghi 06.02.07 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe bello fare come dici tu caro Beppe,fosse per me girerei in bici anche sotto la pioggia,il problema è che la stragrande maggioranza di noi prende la macchina anche se deve spostarsi di 200 metri,anche se deve andare in centro e sà già che perderà un'ora a cercare un maledetto posteggio per non camminare cinque minuti a piedi.
Nella mia piccola città ad esempio hanno (finalmente) chiuso il centro storico alle auto e i commercianti sono insorti perchè dicono che ora vendono meno!
Capite!? bisogna vendere! è meglio respirare smog tutto il giorno che incassare (forse)il 5% in meno.
La verità è che quasi tutti se ne sbattono del verde e vogliono la vita comoda e a questo non credo ci sarà mai una soluzione.

Enrico Raggio 06.02.07 13:38| 
 |
Rispondi al commento

La politica non ha piu' senso d'esistere.

Il governo dovrebbe essere apartitico e apolitico.
(anche perchè non vedo alcuna differenza tra dx e sx)
I problemi vanno fatti affrontare a chi sa farlo, ad esempio a tecnici, strapagati a progetto e quindi a risultato ottenuto... che fanno questo nella vita ,come professionisti.

Chi sbaglia viene radiato e sfanculato per sempre

Ogni famiglia dovrebbe gestire il proprio bilancio , come un'azienda,quindi portando in detrazione tutte le passività (anche gli scontrini del bar) e pagare le tasse sull'utile aziendale.

Si dovrebbe poter andare anche a zero col bilancio. Chi piu' spende verrebbe premiato perchè comunque ha mosso l'economia, pagando meno tasse.

Si eviterebbe il "NERO", perchè nessuno avrebbe piu' interesse a non farsi fare la ricevuta per una spesa che comunque detrae.

Le amministrazioni locali dovrebbero investire in parchi solari,spazi adibiti alla produzione di energia elettrica , per chi non può montare fotovoltaici sul tetto della propria casa.

Accanto ai parchi solari ci saranno parcheggi dove sarà possibile lasciare la propria auto e noleggiare delle comodissime vetturette elettriche ... unico mezzo con il quale entrare nelle città.

ZZZZZZZZZZZ
Cazzo,mi sono svegliato di soprassalto... che brutto sogno!!!




il salame invece ha portato in incognito la sua flavia dal notaio ed insieme hanno di nascosto "donato" case e milioni di euro ai loro pargoletti all'insaputa dei collioni e ai parassiti ai quali subito dopo hanno imposto la tassa di successione oltre che a loro anche al popolo tutto!...

ECCO LA DIFFERENZA!

........svejateve cojoni!

----------

Il messaggio sopra riportato è stato scritto dalla sig.ra Silvia Biada. Volevo solo informarla che le imposte successorie (con l'attuale legge) sono aumentate di un punto percentuale.
Mi spiego meglio:
prima si pagava il 3% qualunque fosse il valore
oggi si paga il 3% fino ad 1.000.000 di euro (pari a quasi due miliardi!!!!) oltre il milione di euro si paga il 4%.
Forse un po' di informazione corretta non farebbe male.

Ps: la donazione è atto pubblico per legge. Il salame, come lei lo chiama, ha sfruttato una legge realizzata da un governo precedente i cui membri l'hanno usata esattamente come il salame. Chi ci ha guadagnato sono le persone che godono di redditi molto elevati, signora Biada, non i cittadini medi... le imposte successorie si pagano sulle rendite catastali che le ricordo essere molto, ma molto al di sotto del valore venale.
.
Cordiali saluti.

Monica Migliori 06.02.07 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella questa idea di produrre provocazioni tra il serio e il faceto, che si interessano di cose serie con ironia. E qualcuno risponde pure a tono... complimenti.
I leaders devono saper influenzare le opinioni dei poveri mammalucchi; questi come bandierine al vento appoggiano qualunque tesi ben presentata; se un leader non sa fare questo, che leader é?
Quando un leader come Matarrese dice che nell'intimo puro di se' non intenedeva offendere nessuno, chi riesce a trovare una verità nelle sue parole? Matarrese é solo un esempio attuale, naturalmente, e in fondo quello che voleva dire lo sa solo lui: quello che é evidente é quello che ha detto e come comunicatore e leader del calcio non poteva non sapere che cosa avrebbe significato. Se fosse così, se non ne fosse consapevole, sarebbe inadatto al ruolo che riveste, mentre se avesse avallato una ineluttabilità delle violenze come la parte amara di una medicina per chi vuole il calcio, dovrebbe essere defenestrato (in senso figurato, eh)immediatamente. Molti per molto meno perdono il lavoro, chi sarebbe costui che può dire ca..ate e nessuno lo licenzia? Dovrebbe dare l'esempio e cerca di far passare la violenza come parte del gioco?

francesco rapisaldi 06.02.07 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Si Beppe facciamoli, anzi facciamo anche delle imprese di pulizia, che prendano la mondezza, come lasci intendere tu, come tossici, barboni ecc ecc e li facciano sparire dalla tua sensibile vista..
Magari in qualche fossa comune...
Così solo la gente x bene (leggasi gente con i soldi, comici arricchiti borghesi) possono godersi parchi, parcheggi senza essere infastiditi dal volgo..
Xchè pur non facendo un caxxo, un comico, mantiene i dipendenti statali, no come rimarcavi in un paio di tuoi post di alto stile.
E la droga, disdicevole, perchè rispettare l'altrui libertà?
Sono pienamente daccordo....credo che persino una buona parte di camice nere-verdi saranno daccordo con te....
Mah però questo non dovrebbe preoccuparti?
Mo chiedo come faccia una persona a essere ammirevole in tante situazioni, e poi avere simili capitomboli, cadute non di stile, ma proprio totali.
I drogati sono "persone", i "barboni" sono persone, vanno aiutati ove possibile, non "fatti sparire".
Perchè da come vanno le cose, oggi sei il "benpensante" domani, una disgrazia e sei "il barbone, l'ubriacone", il perdente, cui massima colpa è la sventura che l'ha colpito, e si sà, l'italiano è superstizioso, meglio non rischiare di beccarsi la sfortuna...

Paolo Caputo 06.02.07 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Con tutto il rispetto non credo che accanirsi contro l'una o l'altra categoria sia indice di civiltà.

Nemmeno a me i benzinai stanno simpatici ma ricordatevi che lo stato ficca dentro al prezzo della benzina tutte le sue accise (Vajont, Irpinia, Guerra d'Africa.... ci mancano solo le guerre puniche) pertanto c'è da chiedersi chi rubi di più. I petrolieri, lo stato/biscazziere o i benzinai ?

Beatrice Postridi Commentatore certificato 06.02.07 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Marco Ferri (kamisama) 06.02.07 12:56

Hai perfettamente ragione...
Speriamo che in tanti chiudano, visto i soldi che hanno rubato in questi anni facendo cartello e aumentando i prezzi a loro piacere!!!
Un Grosso Fanc..o a tutti I BENZINAI!

Oscar Z. 06.02.07 13:03

______________________________________________

SSSSHHH! Per la carità! Non farti sentire da quel gruppo di persone che si firmano tutti dietro lo pseudonimo di SILVIA BADA (quella che voleva che mandassimo sms al Theleton per far sì che poi coi nostri soldi si comprassero ville, macchine, cocaina e puttane) che ci accusano di essere parassiti (noi!) e che vorrebbero che continuassimo ad esser spremuti ingiustamente (vedrai che il gruppo che si firma Silvia Bada- potevano scegliere uno pseudonimo meno ridicolo,no?- altro non sono che benzinai che non vogliono proprio farci risparmiare. Brutta cosa, l'avidità)

Marco Ferri (kamisama) 06.02.07 13:27 | Rispondi al commento |

-----------------

bè dopo sti fatti mi arrendo....

ANCHE SE SAREBBE STATO BELLO SAPERE COME DUE EMERITE MERDE COME VOI RIUSCITE AD IMMAGINARE CHE SAREBBERO I BENZINAI A FARE IL BELLO E IL CATTIVO TEMPO CON I PREZZI DELLA BENZINA....

ma dopo aver letto il commento de sto scemo....

vi dico solo che mi piacerebbe "tanto" conoscervi per vomitarvi in bocca....

SIETE DUE INFAMI.... e basta.

a mai più!

silvia badas Commentatore certificato 06.02.07 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una società allo sbando, priva di valori, anestetizzata e rincretinita dalla televisione.
Complimenti.

C. Trapella 06.02.07 13:31| 
 |
Rispondi al commento

1)Legge salva calcio:governo Berluskazz.

2)Catania,il cui presidente era nientemeno che Gaucci-che poi fallirà-,ripescato in serie B,non ostante la retrocessione ampiamente meritata sul campo:governo Berluskazz.
Governo che si fece intimorire da quattro scalmanati appoggiati da un super tifoso e super parlamentare:Indovinate chi era?

3)Genova G 8 la polizia si "diverte" a pestare i manifestanti:governo Berluskaz.

4)Un extra comunitario pestato a sangue in quel di Sassuolo:governo Berluskazz.

5)Un ragazzo di Ferrara,massacrato da dei poliziotti,ottti,ottti:governo Berluskaz.
(Nessun cardinale ha celebrato la messa solenne)

6)Catania.I soliti fascisti massacrano un poliziotto.Lo scandalo però non è l'assassinio.
Lo scandalo risulta essere,per certa TV e certa stampa,le scritte deliranti trovate sulle mura di alcune città.Scritte che possono anche essere state fatte da "LORO" per confondere tutti.

Vado avanti?

Ebbene,non ostante ciò,la piazze son piene di gente che vuole "assolutamente" applaudire il "PADRINO anticomunista".
Gesù.

Gesualdo Barreca 06.02.07 13:29| 
 |
Rispondi al commento

EVVABBè......


MI STATE CONVINCENDO.....

via i parcheggi dentro i giardini....

via i termosifoni dentro na mucca e l'asinello

via le macchine dentro i caretti e i cavalli...

via i benzinai e i tassisti.... dentro COOP BANCHE E "municipalizzate" magna-magna....

....SE, PERO', IL SALAME MI DA 5-6 NUMERETTI DI QUELLI BONI GGIURO!!!....

che cambio idea e lovoto!

e nullo chiamo più SALAME!

GIURO!! ... davvero davvero!

silvia bada 06.02.07 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gni banconota che hai in tasca è un debito.
WWW.SIGNORAGGI,O.IT (senza ,)

Marisa Tributi 06.02.07 13:28| 
 |
Rispondi al commento

@Marco Ferri (kamisama) 06.02.07 12:56

Hai perfettamente ragione...
Speriamo che in tanti chiudano, visto i soldi che hanno rubato in questi anni facendo cartello e aumentando i prezzi a loro piacere!!!
Un Grosso Fanc..o a tutti I BENZINAI!

Oscar Z. 06.02.07 13:03

______________________________________________

SSSSHHH! Per la carità! Non farti sentire da quel gruppo di persone che si firmano tutti dietro lo pseudonimo di SILVIA BADA (quella che voleva che mandassimo sms al Theleton per far sì che poi coi nostri soldi si comprassero ville, macchine, cocaina e puttane) che ci accusano di essere parassiti (noi!) e che vorrebbero che continuassimo ad esser spremuti ingiustamente (vedrai che il gruppo che si firma Silvia Bada- potevano scegliere uno pseudonimo meno ridicolo,no?- altro non sono che benzinai che non vogliono proprio farci risparmiare. Brutta cosa, l'avidità)

Marco Ferri (kamisama) Commentatore certificato 06.02.07 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, ho appena letto sul blog a riguardo dei rumori che hanno generato l' assassinio dei vicini...forse non ho inteso il tuo sarcasmo ma il rilevatore di decibel mi sembra una corbelleria! Già non ci ascolta nessuno, non veniamo considerati qualsiasi sia il tema che trattiamo...ci resta la musica almeno! E mi dovrei far multare perchè l' ascolto ad alto volume!? Sia chiaro che ci vuole buon senso nelle cose; tutte, ma fornire ai Vigili uno strumento del genere,costoso, per farci togliere altri soldi dalle tasche...beh mi sembra davvero troppo!
buona giornata e ancora complimenti per il tuo Blog!
Marcello Canavese.

Marcello Canavese 06.02.07 13:26| 
 |
Rispondi al commento

COME ELIMINARE LA VIOLENZA NEGLI STADI?

SEMPLICE:

FAR PAGARE 100 EURO IL BIGLIETTO PARTITA.

FINE VIOLENZE.

PS.
PER QUALCUNO E' UNA CAXXXTA?

PERCHE' 10 MILIARDI DI LIRE L'ANNO A TESTA DI MEDIA PER I CALCIATORI (SPONSOR APPARTE) COS'E'?

MEDITATE GENTE MEDITATE...

Luigi Rossi 06.02.07 13:24|