Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Una Repubblica fondata sulle balle

  • 1332


Freedom House ha censito le democrazie nel mondo. Le dittature sono sempre in vantaggio. Solo 90 Stati su 193 sono democratici. L’Italia compare nella ricerca come Stato democratico.

Map_of_Freedom.jpg

Questa notizia è stata ripresa con gioia da alcuni giornali italiani. Che hanno evitato di riportare la classifica di Freedom House sulla libertà d’informazione.

Press_Freedom.jpg

Dove l’Italia è all’ottantesimo posto. Dopo Tonga e Botswana. E appena prima di Antigua e Barbuda e di Burkina Faso. Nel 2004 era al settantaquattresimo posto. Stiamo scavando.
Se guardate la mappa, in tutta l’Europa occidentale l’Italia è l’unica nazione “partly free”, parzialmente libera.
Nel nostro territorio c’è però libertà di informazione nella Repubblica di San Marino. D’ora in poi andrò lì per fare le mie dichiarazioni.
L’informazione italiana è di regime, dei partiti. Tra Mediaset e Rai non c’è differenza. E tra i vari giornali sovvenzionati dallo Stato anche. Liberalizziamo le frequenze televisive e eliminiamo l’editoria assistita. Ci tassano per raccontarci balle. RESET!

PS: Pecoraro Scanio mi ha inviato una lettera. Domani presenterà in Consiglio dei ministri un decreto per abolire i finanziamenti Cip6 alle energie non rinnovabili. Firmate la petizione on line alla Commissione UE e al Governo italiano che ha raggiunto 48.000 firme.

1 Feb 2007, 23:07 | Scrivi | Commenti (1332) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1332

| La Settimana | Trackback (6)

Commenti

 

luna.fabiane01@gmail.com
avete bisogno di pronto ????
si prega di contattare la signora Luna per ulteriori informazioni.
luna.fabiane01@gmail.com
luna.fabiane01@gmail.com

Grazie

aziente prestito Commentatore certificato 04.10.15 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno.
  Sono un investitore e offro prestiti speciali di denaro che vanno da € 1.000 a € 5,5 milioni per tutti gli individui che hanno un buon carattere e in grado di pagare, senza distruggere il loro budget mensile o annuale. Grazie a contattarmi per ulteriori informazioni.
NB: Le persone in grado di ripagare con tasso di interesse del 3% e un ritardo di 1 a 50 anni, a seconda dell'importo richiesto. Lo faccio nelle seguenti aree:

- Prestito
- Home Loan
- Prestito di investimento
- Prestito Auto
- Consolidamento del debito
- Acquisizione di credito
- Prestito personale
- Si sono bloccati
- E altri

E-MAIL: aziente@mail.ru

Per ulteriori informazioni

NB: Vi prego di contattarmi via e-mail: aziente@mail.ru

Grazie a diffondere il messaggio.

aziente 09.09.15 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Offerta di prestito ( normanaho.prestito@libero.it )
Ciao Gentile cliente.
Io sono un creditore particolare, e mi offrono prestiti che vanno da 25000 a € 4.000.000 chiunque onesto e in grado di ripagare il suo credito. Poi concede il prestito a causa della crisi economica sul territorio. Persone non hanno più il favore delle banche e sostegno non finanziario, ragione perché ho messo a vostra disposizione un'offerta di prestito che vanno da 25000 a 4.000.000 € a qualsiasi persona onesta. Quindi, se siete interessati a ottenere un prestito affidabile. Vi prego di contattarmi
via email: normanaho.prestito@libero.it

normanaho 04.04.15 17:35| 
 |
Rispondi al commento

finalmente la voce, la voce agli italiani!
grazie per questo spazio forse letto,ascoltato!
sono un'artista che e' dovuta sempre scappare dall'italia come se dovesse scappare da una dittatura non dico di che tipo noi tutti lo sappiamo,triste, triste di non poter far niente ,niente ne' per me ne per la mia famiglia che paga tasse per non riavere servizi democratici! io mi sento straniera quando vengo qui a cercare di rimanere..impossibile..troppo vecchia..troppo povera...ma anche troppo scema che piango per questo mio paese nativo..devo continuare ad essere vagabonda del mondo quasi come se non fossi mai nata..vergognatevi..ma loro non si vergognano di tanto sfacelo..di tanta corruzzione ,ci mancano solo le prigioni di tortura per le voci e non si puo'..he si' sarebbe troppo evidente.!.attraverso l'arte si urla..ti sfoghi..ma per me non e' con questo che pago un affitto altissimo da paura..da paura anche il pane e tutto il resto!basta! basta! ma basta a che cosa ?alla vita? ho 53 anni e tutto e' sempre uguale ,anzi peggio dei tempi dei movimenti studenteschi anni 70 dove mi prendevo sulla schiena le catene della polizia solo perche' incominciavo a capire...a crescere!non ho voluto rubare,non ho voluto lasciarmi corrompere,non ho voluto prostituirmi,e ora cerco elemosina ad un dio senza nome..o patria! by elisa bianco.

elisa bianco 30.09.07 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Perche' gli stati per l'export ricorrono alla svalutazione e non alla diminuzione dei prezzi come all'interno degli stessi?

enrico desimone 12.09.07 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo viviamo sotto il governo di gente falsa e egoista. pensano di più ai fatti loro che alla propria nazione. le balle che ci raccontano ci sono propio per questo. controllo e basta. ai politici non gliene frega un ca...o dei cittadini italiani e neanche dell'italia stessa. questa è la realtà, purtroppo. comunque non credo che le altre nazioni libere lo siano veramente... c'è sempre un filo di dubbio. la verità, credo, non si verrà mai a sapere del tutto. la libertà di stampa ed opinione dovrebbe essere un diritto in uno stato democratico, a quanto pare non è così. c'è sempre un filtro per tutto.

Giovanni G. Commentatore certificato 02.05.07 13:11| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo viviamo sotto il governo di gente falsa e egoista. pensano di più ai fatti loro che alla propria nazione. le balle che ci raccontano ci sono propio per questo. controllo e basta. ai politici non gliene frega un ca...o dei cittadini italiani e neanche dell'italia stessa. questa è la realtà, purtroppo. comunque non credo che le altre nazioni libere lo siano veramente... c'è sempre un filo di dubbio. la verità, credo, non si verrà mai a sapere del tutto. la libertà di stampa ed opinione dovrebbe essere un diritto in uno stato democratico, a quanto pare non è così. c'è sempre un filtro per tutto.

Giovanni G. Commentatore certificato 02.05.07 13:04| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE! Sono Marcella, ho 20 anni ed è la prima volta che scrivo sul blog, mi sono appena iscritta. stamattina ho acceso la tv e ho visto l'ennesima caz___a... su mediaset nuovo spot a favore dei giornalisti...poverini dicono: "senza informazione non c'è democrazia". detto da quelle bocche mi fa venire il voltastomaco.

Marcella M. Commentatore certificato 28.04.07 11:10| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI!!!
GRILLO HAI RAGIONE, tutt ele informazioni di mediaset e rai sono pilotate.
Ma sentite, ci vuole tanto a fare quello che ho fatto io? ho cancellato rai e fininvest dal televisore, e se tutti gli italiani lo facessero. penso che dopo 3 mesi sarebbe un problema per il nano e la signora rai.
LA SOLUZIONE ESISTE, so che non é facile, rinunciare alle emittenti più divertenti, ma ormai un prezzo per avere cultura e informazione dobbiamo pagarlo, dai raga, resistete, in cuei 3 mesi, andiamo al circo, sarà un rimpiazzo equivalente. So che non é facile rinunciare al grande fratello, o a cazzate varie, come l'isola dei famosi. Ma ce la possiamo fare

Marco Casartelli 09.04.07 18:19| 
 |
Rispondi al commento

vogliamo informazione libera!!! vogliamo MARCO TRAVAGLIO a capo di almeno una rete rai!!!

katiuscia g. Commentatore certificato 01.04.07 01:56| 
 |
Rispondi al commento

RIPRENDIAMOCI QUELLO CHE è NOSTRO

Federico Amianto 27.03.07 09:34| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE, SONO UNA "RAGAZZA" DI QUASI 38 ANNI, SPOSATA DA UNA ANNO E UN FIGLIO DI 16, ANCH'IO LIGURE, COME TE. A PROPOSITO DELLA "LIBERTA'" DI STAMPA E MIND FREE POSSO SOLO DIRTI CHE NEL 2001 SONO STATA COINVOLTA IN UNA BRUTTISSIMA VICENDA (FORSE NE AVRAI SENTITI GLI ECHI "BABY SQUILLO A LA SPEZIA") E, LO GIURO SUI MIEI CARI, HO SCONTATO 21 GG DI ARRESTI DOMICILIARI PER UN REATO MAI COMMESSO (SFRUTTAMENTO) CON TITOLONI, FOTO SULLE LOCANDINE DELLA NAZIONE E DEL SECOLO...CHI INVECE DICONO TANTO CHE C'ENTRANO, I COSIDDETTI VIP, MAI UN NOME, MAI UN'INIZIALE... E DIRE CHE DOMANI CI SARA' LA 2 UDIENZA E IO OGNI VOLTA MI DOMANDO CHE DIAVOLO CI FACCIO LI', CIRCONDATA DA GENTE CHE MANCO CONOSCO, E PENSO A MIO FIGLIO, QUEL BRAVO STUDENTE CHE HA L'EDICOLA IN FACCIA ALLA SCUOLA. SCUSA LO SFOGO MA SIAMO SEMPRE LI' COL CONTO: LA LIBERTA' DI STAMPA E D'INFORMAZIONE C'E', PER CHI HA IL POTERE E IL DENARO.

UN ABBRACCIO, PREGA PER ME STANOTTE,

GIOVANNA DI SARCINA.

GIOVANNA DI SARCINA 08.03.07 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora siamo messi bene!!!!!! pensavo che fossimo uno stato NOT FREE

luca colussi 03.03.07 15:25| 
 |
Rispondi al commento

beh...si parla di libertà............libertà d'espressione, di pensiero.....che si fa?

sfidu ciati 28.02.07 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Stasera il TG5 ha parlato dello scandalo scoppiato in Basilicata. Dei 5 giudici coinvolti nell'inchiesta ha fatto nomi e cognomi, invece del senatore coinvolto non ha detto né il nome né il partito di appartenenza (Emilio Nicola Buccico, Alleanza Nazionale, candidato sindaco di Matera per la Cdl).

alessandro scalzo 26.02.07 20:48| 
 |
Rispondi al commento

L'oligarchia (dal greco "oligoi" (ὀλίγος)= pochi e "archè" (ἄρχω) = essere il primo, governare) è un termine di origine greca indicante il governo di una minoranza, di un gruppo ristretto di persone.

In Grecia, con il termine oligarchia si intese di solito il governo di un'élite scelta non in base alla nascita (connotazione essenziale, invece, del governo aristocratico, soprattutto nella fase arcaica della pólis), ma in base al censo; esempi di governi oligarchici furono ad Atene quello dei Quattrocento nel 411 e il regime dei Trenta tiranni nel 404-403. La mancanza di legittimità morale delle oligarchia diede al termine una connotazione negativa; in sostanza, all'interno dell'ideologia del potere aristocratico, l'oligarchia venne a indicare la costituzione di gruppi egemoni, non coincidenti sempre con il concetto di aristocrazia. e rappresentò pertanto nella codificazione del pensiero politico la sua forma degenerativa: in tal senso il termine è usato da Aristotele.

salvatore leone 26.02.07 09:28| 
 |
Rispondi al commento

pensate dunque che fra i parlamentari dagli onorevoli ai senatori vi è un numero maggiore dei tiranni di atene che detiene un posto in parlamento da oltre 40 anni, in una scala di potere che varia dalle cariche istituzionali alla presenza assenza in parlamento e che culmina non raramente nella nomina oligarchica x eccellenza, quella di senatore A VITA! di questi come è tristemente noto, specialmente ai frequentatori di questo blog, alcuni sono stati condannati x reati commessi! provocatoriamente vi faccio notare che silvio berlusconi dopo 20 anni rappresenta ancora una novità, in questo sistema oligarchico!....per finire rendo noto che colui che vi scrive fa parte degli IGNAVI (come forse direbbe benigni) che non hanno votato alle ultime politiche, esercitando il mio diritto al rifiuto di essere governato da una cerchia di persone che non lo rappresenta! quindi applaudo ad un'italia senza governo e vi chiedo anche in questo caso quale deidue mali è il peggiore! non avere un governo o l'oligarchia??? mi rendo conto che l'anarchia è un pericolo temibilissimo che sfocia spesso nella guerra civile, ma vi ricordo che siamo in italia e per fortuna le sorti di un governo non valgono una partita di calcio x questo popolo!!!

salvatore leone 26.02.07 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

solo una domanda, quale dei seguenti è x voi il male peggiore x l'italia: l'oligarchia eterna e sempre vigente, l'ignoranza degli italiani sul significato della parola oligarchia o la sterile saccenza e superbia di alcuni italiani come il sottoscritto?

salvatore leone 25.02.07 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
siamo 80esimi, e vai, lo sapevo! sempre più vicini al sottosviluppo, e sempre più emigranti! presto rispolvereremo in massa le valige di cartone del bisnonno e via, in cerca della nuova Eldorado, la verità é che siamo dei barbari buoni solo a sfruttare le risorse territoriali al solo scopo di riempire la nostra pancia, e chi verrà dopo, beh, tanto peggio x lui, nessuno ha il senso dello sviluppo durevole qui, a partire da chi ci governa, tra megastipendi e bustarelle prese con qualsiasi scusa e lavorare sul serio manco a parlarne perché é rischioso, ci si mette in cattiva luce...c'é da vergognarsi!
Vivo in Francia da 6 mesi e sapete cosa si sente alla Tv qui? tutti i giorni si intervistano i senza tetto, gli africani che spiegano come li sta fottendo il loro governo opportunista (sistema simile a quello italiano: vedi magna magna degli aiuti internazionali), i giudici che parlano del loro modo di lavorare, le prostitute che ti spiegano che questo é il mestiere più sicuro e redditizio con tutta la disoccupazione che c'é in giro, manifestanti per strada che davanti al microfono del giornalista sanno "veramente" cosa vogliono da quello sciopero!e molto altro ancora,la differenza rispetto all'Italia, é doloroso ammetterlo, ma é palese e abissale,qui tutti hanno il diritto di sparare a zero su tutto e nessuno li censura o li licenzia é un altro mondo!nooo, io da qui, non schiodo più.
saluti e baci

Esposito Anna 24.02.07 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Maggioritario per essere eletti e cani sciolti per fare il Governo!.....Tanto varrebbe che si votasse su un listone per poi formare maggioranze governative variabili con formazione di gruppi parlamentari non di rigore partitico senza travisare l'indirizzo apparentemente organico del voto dell'elettore e con l'aggravante del sistema elettorale trascinante delle candidature circoscrizionali, come dire blindati per essere eletti come composto e miscuglio per ritornare atomistici

enrico desimone 23.02.07 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Egreggio Sig. Grillo premetto a quanto sto per dire che la stima che ho per lei e per il suo lavoro é massima.
Ma come é possibile che in uno stato democratico l' informazione libera sia interamente nelle mani dei comici! Penso a questo Blog, Alle Iene, a striscia la Notizia! Ma che bisogna fare per avere un giornalista d' assalto in Italia stile americano(dei film)! E soprattutto per vederlo valorizzato!Alcuni ci provano vedi Saviano (speriamo che se la cava) ma in quali condizioni!

mino borghese piccolo piccolo Commentatore certificato 22.02.07 20:06| 
 |
Rispondi al commento

GOVERNO PRODI, HARAKIRI AFGHANO (?)

sul mio blog, aspetto i vostri comemnti ragazzi

http://futuribilepassato.blogspot.com/

Luca Tittoni 22.02.07 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Volevo scrivere sull'articolo che inngeggiava a Mao eccc... non riesco provo a scrivere su questo.
Bravo Beppe!!! Stai dicendo tra le righe "Viva Bush, Lenin e Mao", vai appunto affermando ineggiamo pure a questi dittatori di dx o di sx tanto peggio di così non poteva andare. Governo di coglioni...coglioni...coglioni. Non hanno le palle della dx che almeno si è fatta la legge elettorale su misura. Quelli di sx non l'hanno messa in agenda per timore... forse di essere come quelli di dx? Ma allora che politici sono? Fanno politica da 100 anni e non sanno fare gli interessi della loro coalizione? Tutti presi dalla finanziaria per risanare il paese, sì va bene ok. Ma mi pare che pecchino di arroganza, dell'arroganza di quello stesso presidente ns. presidente Napolitano, che crede che la manifestazione di Vicenza sia un episodio isolato. Sì isolato sarà lui, il malessere delle persone sta crescendo; ormai la politica è così palese. Solo il grande fratello e maria de felippi con i programmi spazzatura riescono ad appiattire il cervello delle persone che non riescono a guardarsi fuori dal loro guscio, dalla loro famiglia, dalla propria quotidianità. Gente svegliateVi, svegliateVi... tutti noi abbiamo responsabilità sulla ns. società civile, non dobbiamo stare zitti e continuare a tacere, dobbiamo associarci, creare forme democratiche di nuova politica che diano nuova linfa alla società

graziano venturi 22.02.07 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Trapianto con AIDS ? Non ci credo minimamente e anzi penso stiano facendo di tutto per farci bere una bufala colossale ! Non che gli organi trapiantati non siano di una persona sieropositiva, ma che l'AIDS danneggerà i trapiantati non ci credo minimamente !!! Forse potrebbe venire a galla un'interessante novità ... chissà !?

Gerardo Gandolfo Commentatore in marcia al V2day 21.02.07 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante tutti gli allarmi legati alla sostenibilità dellla nostra attività consumistica, ancora, devo sentire da un eminente "onorevole" del nostro altrettanto "onorevole" parlamento,asserire che il problema energetico del nostro paese è risolvibile grazie all'utilizzo delle centrali nucleari e dalle centrali a carbone,che sono entrambi soluzioni che non risolvono il problema ma che anzi lo aggravano sempre più!Il nucleare che ci viene presentato come energia a basso costo non è tale inquanto, se al costo di gestione delle centrali si associa il costo dello stoccaggio dei rifiuti,che sono comunque un bel regalo per coloro che verranno dopo di noi,be si noterà che in effetti non è poi così conveniente ed apppetibile come diceva l'onorevole Mattioli.Per quanto riguarda il carbone o tutte le altre soluzioni prospettateci dall'eminente "onorevole"come i termovalorizzatori che secondo lui risolverebbero anche il problema dell'immondizia,perchè sempre secondo l'Altero onorevole bruciando i rifiuti possiamo trarne energia a basso costo.Niente di più sbagliato perchè bruciandoli i rifiuti ne ridurremmo solo la massa sensa contare che i fumi immessi nell'atmosfera non sono privi di diosssina e tante altre micro particelle dannnose per noi per l'ambiente, ma forse non per l'inosssidabile ministro Mattioli!La vera soluzione per quel che concerne l'energia è e rimane una combinazione di cose, come una educazione seria dei cittadini e dellle imprese e anche dello stato, vedi luci del Quirinale, riguardo ai consumi energetici, in più bisogna investire nelle fonti alternative,nella ricerca!

angelo toro 20.02.07 18:31| 
 |
Rispondi al commento

BERTINOTTI, L'IMPARZIALE SCHIERATO

sul mio blog. Ragazzi aspetto le vostre opinioni:

http://futuribilepassato.blogspot.com


Un saluto a tutti,
.Luca.

Luke T 20.02.07 13:09| 
 |
Rispondi al commento

belin beppe!!! mi chiamo ricky sono di recco, quelli della focaccia buona, pare che per l'ennesima volta ce l'abbiano messa in quel posto, e poi scusa ma dopo le nuove elezioni non doveva esserci un salto di qualità parlando di comunicazione ?! non so se hai notato ma qui a recco fanno esplodere le bombe e non hanno fatto nemmeno un servizio dignitoso sul tg3!!! pensa che informazione !! c'hai proprio ragione !!!!

riccardo ferrarini 19.02.07 23:55| 
 |
Rispondi al commento

belin beppe!!! mi chiamo ricky sono di recco, quelli della focaccia buona, pare che per l'ennesima volta ce l'abbiano messa in quel posto, e poi scusa ma dopo le nuove elezioni non doveva esserci un salto di qualità parlando di comunicazione ?! non so se hai notato ma qui a recco fanno esplodere le bombe e non hanno fatto nemmeno un servizio dignitoso sul tg3!!! pensa che informazione !! c'hai proprio ragione !!!!

riccardo ferrarini 19.02.07 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, io sono una ragazza di Genova di 17 anni e ho iniziato a leggere il giornale da un bel pezzo, ma come dici tu questi giornalisti non ci danno le informazioni reali, bensì le rigirano e ovviamente alla fine noi veniamo a sapere quello che vogliono loro. Personalmente vorrei leggere e informarmi sulla base di notizie VERE e non "smaltite". Che quotidiano mi consigli per avere informazioni decenti? Per il momento leggo il Secolo XIX (e raramente la Repubblica) più che altro perchè lo compra mio padre e perchè è un giornale genovese... Poi mi informo su internet e principalmente su quotidiano.net.
Ciao e complimenti per i tuoi spettacoli che io mi sn guardata e riguardata in dvd, perchè mi hanno aperto gli occhi su moltissime cose (e un grosso vaf......o alle reti televisive che non ti fanno mai apparire).

;)

Marzia Grossi 19.02.07 13:52| 
 |
Rispondi al commento

I TELEGIORNALI DI PULCINELLA
La manipolazione dell'opinione pubblica nei Tg italiani
di Antonella Randazzo per www.disinformazione.it - 19 febbraio 2007
Autrice del libro: "DITTATURE: LA STORIA OCCULTA"

I giornalisti dei nostri telegiornali sono diventati presentatori e pubblicitari. Altre competenze, ben diverse dall'informazione obiettiva e "sul campo". I servizi giornalistici sembrano creati ad arte per mostrare alcune cose e nasconderne altre. In un paese in cui sempre meno persone leggono i giornali, l'informazione televisiva rappresenta per la maggior parte della popolazione l'unica fonte d'informazione. Molte di queste persone credono che i telegiornali li informino su ciò che accade nel mondo, e si troverebbero increduli di fronte al solo pensiero che i Tg possano essere utilizzati per manipolare le loro opinioni. Eppure ciò appare sempre più evidente, dall'omissione di elementi indispensabili per capire i fatti, dall'alterazione di alcune notizie e dall'assenza di altre.

L'opinione pubblica è fondamentale per la stabilità di un sistema, e nel nostro sistema viene formata attraverso il bombardamento mediatico. Per mantenere la stabilità, nell'attuale assetto politico-economico, occorre che l'opinione pubblica sia piegata a ciò che è funzionale al sistema e non apprenda alcune verità. Ciò rende il potere mediatico notevolmente importante. Il controllo da parte del potere avviene oggi all'interno delle nostre case, attraverso la Tv. La manipolazione dell'informazione è sempre più sistematica, progettata per essere efficace e per rimanere nascosta agli occhi dei cittadini. Le agenzie internazionali (americane, europee o giapponesi) che forniscono le informazioni, sono supportate da agenzie di propaganda, soprattutto americane, che pianificano non soltanto

vittorio messina 19.02.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento

la liberta' di informazione e' un bene da difendere a denti stretti, come beppe credo che la conoscenza e l'informazione debbano circolare tra le persone senza alcun filtro, e` per questo che ho deciso di mettere su un sito web www.noexcuse.it dove pubblichiamo attraverso il nostro forum ogni tipo di idea o consiglio finalizzato al sostegno di chi ne ha davvero bisogno.

gianluca acierno 18.02.07 22:10| 
 |
Rispondi al commento

FIRMATE E DIFFONDETE PER ABOLIRE LO SCATTO ALLA RISPOSTA!

http://www.petitiononline.com/ste11180/petition.html

CLICCA SUL MIO NOME PER SAPERNE DI PIU'! ! !

GRAZIE!!!

stefano di marco 17.02.07 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Si parla di libertà di informazione e poi non si sanno le cose vere ... i fatti sono questi: abito in un piccolo paese in provincia di Salerno ... un piccolo paese nel bel mezzo dell'oasi del WWF il paese si chiama Serre ... in questo paradiso (fiume ... natura ... vita) vogliono allocare una MEGADISCARICA REGIONALE di 4 milioni di tonnellate di rifiuti ... io al solo pensiero rabbrividisco ... ma la cosa che mi fa + rabbia in questa situazione è che i media hanno fatto terrabruciata attorno a noi!!!! Mi chiedo quanti di voi sanno cosa sta avvenendo? Quanti di voi hanno letto qualche articoletto su la questione SERRE? Penso davvero in pochi ... forse perchè sarebbe davvero uno scandalo dire che UN MINISTRO DELL'AMBIENTE VERDE (ALFONSO PECORARO SCANIO) permetta che in un oasi del WWF (ultimo polmone verde) si sversino i rifiuti di tutta la campania ... l'europa, se sapesse, dovrebbe cacciarci ... W la libertà di informazione!
Milena
www.serreperlavita.it

Milena Mellone 16.02.07 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Informazione si, ma non col ricamo e sussiego letterario da novella 2000, residuo di cultura classica onomatopeica e col pallino del divismo televisivo: Rivedere radicalmente la professinalita' della informazione col sincretismo fattuale

enricodesimone 16.02.07 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Mio nipote si vergogna. Consentitemi di farvelo sapere, il dottorino si lui mio nipote si vergogna di avere uno zio ignorante e semi analfabeta. 24 anni laureato da uno in economia e finanze con solo 109 e lode non vuole far sapere che sono suo zio. Per adesso si salva per il cognome diverso essendo figlio di mia unica sorella, anche lei contrarissima alla iniziativa da me intrapresa. Sapete anche lei non condivide perche potrei dare una cattiva immaggine nei loro confronti considerando che il dottorino e di quelli che dice che ha studiato con grande sacrificio (credetemi non l'ho mai visto sudato, a superato gli esami uno dopo l'altro) e pretende lauto stipendio o rinuncia di lavorare. Lei mia sorella acculturata che scrive in non so quale rivista, per poi dirvi di mio cognato che occupa sedia che conta non è armonico avere un parente che sì crea un Blog e in altri scrive in modo sgrammaticato. Mi dispiace per loro ma io continuo.

Mario Flore 16.02.07 01:01| 
 |
Rispondi al commento

15/02/07
Vi scrivo in merito alla situazione della informazione in Italia. Sto studiando molto attentamente l'incidenza dei mass media sulla nostra cultura, dalla quale deriva una notevole perdita di tradizione (e quindi di cultura), nonchè una forte omologazione cerebrale dei cittadini. Proprio per questo vorrei segnalarvi un fatto stravagante avvenuto stamani...
Come sempre mi dirigevo in macchina al lavoro e come sempre ascoltavo la radio, ma stavolta, per sbaglio o coincidenza, Radio Play. Non so chi fossero i due speacker che parlavano al momento, so solo che si sono messi a dire che "basta con il populismo di Beppe Grillo" dicendo che tanto non cambia nulla e che lui gode nel far intravedere ipotesi diverse. E' normale, purtroppo, che molti la pensino così, ma che vi piaccia o no l'informazione in Italia è quasi morta e se ancora qualcuno di noi riesce a raccogliere le notizie che cerca, è merito della sua preservata intelligenza e dei pochi, come Grillo o Travaglio, che cercano di dare una sveglia anche agli omologati.
Il siparietto della radio stamani si è concluso con uno squallido "c'è gente che mandiamo in parlamento, sono loro che se ne devono occupare, loro conoscono gli argomenti, noi ci dobbiamo occupare solo della nuova uscita di Jennifer Lopez". Io sono rimasto basito. E basito è poco. Voglio dire, c'è chi, come Paul Ginsborg, si fa un mazzo tanto per convincere tutti che è NECESSARIA una democrazia partecipativa e subito, come se nulla fosse, il seme dello squallore indifferente germina a più non posso...non so che dire...

Riccardo Tronci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.02.07 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Per Alex63: mi sa che fai confusione.....i dati sono inerenti al 2004 e non al 2006......quindi gioca poco con i fatti (il governo non era quello attuale);
per tutti: ....i DICO (che schifo di pseudonimo) sono attaccati da gente che è divorziata, ha una compagna e diverse ballerine o presunte show girl come amichette.... oppure dai preti ( che in tanti hanno compagnie non proprio contemplate dalla religione)oppure da noti pusher che entravano ed uscivano dai palazzi di potere.....e questa è la moralità che in Italia dovrebbe imperare???? E' questa la gente che ci deve dire come vivere e cosa fare???
E poi............dire che i sindacalisti sono terroristi, che chi vota a sinistra è coglione o che i gay sono di sinistra......allora io dico: meglio coglione e gay ( e non terrorista, anche se sindacalizzato ed iscritto CGIL cosa della quale ne vado fiero, perchè io non uccido manco una mosca, figurarsi usare armi per uccidere innocenti): questa è gente pericolosa, usa le parole per fomentare odio ed intolleranza....Mio Dio povera Italia....è finita in mano a ballerine, nani e fenomeni da baraccone!

Pasquale Totaro 15.02.07 22:51| 
 |
Rispondi al commento

15/02/07
Vi scrivo in merito alla situazione della informazione in Italia. Sto studiando molto attentamente l'incidenza dei mass media sulla nostra cultura, dalla quale deriva una notevole perdita di tradizione (e quindi di cultura), nonchè una forte omologazione cerebrale dei cittadini. Proprio per questo vorrei segnalarvi un fatto stravagante avvenuto stamani...
Come sempre mi dirigevo in macchina al lavoro e come sempre ascoltavo la radio, ma stavolta, per sbaglio o coincidenza, Radio Play. Non so chi fossero i due speacker che parlavano al momento, so solo che si sono messi a dire che "basta con il populismo di Beppe Grillo" dicendo che tanto non cambia nulla e che lui gode nel far intravedere ipotesi diverse. E' normale, purtroppo, che molti la pensino così, ma che vi piaccia o no l'informazione in Italia è quasi morta e se ancora qualcuno di noi riesce a raccogliere le notizie che cerca, è merito della sua preservata intelligenza e dei pochi, come Grillo o Travaglio, che cercano di dare una sveglia anche agli omologati.
Il siparietto della radio stamani si è concluso con uno squallido "c'è gente che mandiamo in parlamento, sono loro che se ne devono occupare, loro conoscono gli argomenti, noi ci dobbiamo occupare solo della nuova uscita di Jennifer Lopez". Io sono rimasto basito. E basito è poco. Voglio dire, c'è chi, come Paul Ginsborg, si fa un mazzo tanto per convincere tutti che è NECESSARIA una democrazia partecipativa e subito, come se nulla fosse, il seme dello squallore indifferente germina a più non posso...non so che dire...

Riccardo Tronci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.02.07 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
devo dirti una cosa importante e spero tu la legga e tu possa scrivermi due righe,perchè è veramente brutto quello che ho saputo;un caro amico,tornato da pochissimo da Kabul(sconvolto,cambiato nel profondo),mi ha comunicato che i suoi superiori li hanno avvisati che presto dovranno rimandare lui e i suoi colleghi a Kabul (CI SONO RIMASTI PER 6 MESI)perchè NON HANNO ALTRE FORZE ADDESTRATE.
Adesso ,coloro che sono tornati (ti farei vedere in che stato,anche se ha gambe e braccia al loro posto, i danni li ha avuti)dato che non sono morti al primo giro,ce li rimandiamo?Cos'è,la ruota della fortuna?
Possono davvero fare una cosa del genere?
Sto meditando di tagliare una gamba al mio amico,forse non lo richiamano....
Un abbraccio
Chiara

CHIARA L. Commentatore certificato 15.02.07 20:55| 
 |
Rispondi al commento

infotainment = in inglese mix di informazione- intrattenimento; io preferisco la traduzione italiana: infottenimento…rende più l’idea). Così però non si creano gli strumenti per un analisi critica della realtà, ma si portano a nascere milioni di narcisi che affogheranno nello specchio d’acqua del proprio autocompiacimento e di quello di una società tutta lustrini, paiettes e horror-news. In questo modo si finisce a galleggiare in una cultura del presente che perde di vista l’analisi del passato e la tensione progettuale verso il futuro. Fra poco non saremo più capaci di fare politica con la P maiuscola e di appassionarci veramente a quello che i greci chiamavano il bios politikon, gli affari pubblici che riguardano tutti, i modi migliori di organizzare la nostra vita insieme. Se non ribaltiamo la situazione saremo sempre più alla mercé di decisioni antidemocratiche prese da un unico centro di potere “oscuro”. (si noti che secondo dati Censis del 98 l’85% degli italiani guarda regolarmente i TG e per il 60% è l’unico mezzo di informazione)
Basta con questa situazione: RESET!!!!.

mattia masc 15.02.07 16:03| 
 |
Rispondi al commento

..alternate spasmodicamente con i mille cameo delle tette e dei culi delle varie subrette, porta a narcotizzare lo spettatore che, trasformato in un semplice voyeur, non riesce più a distinguere criticamente i contenuti della notizia (inibendo probabilmente le sue capacità anche su quelli politici), arrivando a confondere il medium con il messaggio per dirla come il sociologo Mcluhan.
PS: Due minuti sono favorevolmente dedicati allo psico-nano ma essendoci la libertà di pensiero questo tutto sommato è il male minore.

• Perché non solo mi tocca vedere oscenità incredibili senza che nessuno mi spieghi cosa succede in Darfur, (dopo le Iene tutti ridono ma pochi sono andati ad Informarsi veramente), piuttosto che parlarmi di fonti di energia rinnovabili, delle leggi che vengono fatte in parlamento, magari confrontandole con quelle europee; non solo dunque perché ci dobbiamo subire un trash telegiornale stile tabloid, ma anche perché spacciano come notizia la pubblicità... “Mancano pochi giorni all’inizio della settima edizione del Grande Fratello sulle reti mediaset….e per chi ha il digitale terrestre il GF7 24 h su 24” (Chekkuloo!!) “Parte stasera il nuovo programma di Enrico Papi…su Italia 1” e così via.
Ora, va bene il concetto di “impresa mediale” o quello di “industria culturale” ma il codice dei giornalisti vieta espressamente di fare pubblicità…e l’ordine dei giornalisti cosa fa dorme??? Se dobbiamo sopportare un’ istituzione ereditata dal fascismo, con fortissime barriere all’entrata, unica roccaforte europea di un potere corporativo-gerontocratico-clientelare, che almeno svolga la sua funzione di sommo garante della qualità etica degli iscritti al suo merdoso albo (mi scuso per la parola albo).

Ora stiamo lasciando che il sistema informativo educhi le nuove generazioni a non pensare, semplicemente ad eccitarsi grazie ad un informazione di tipo emozionale che sfiora le nostre capacità recettive meramente a livello epidermico-sensoriale (infotainment =

mattia mascher 15.02.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono indignato e disgustato.
A novembre 2005 mi sono laureato in giornalismo. Ho studiato etica e deontologia della professione e con grande rammarico vedo che continua ad essere un binomio sconosciuto alla quasi totalità dei giornalisti nostrani. Il ribrezzo e lo sconforto maggiore mi viene soprattutto guardando il famigerato “Studio Aperto” il TG dei giovani che ammicca al luccicante mondo dello show business e ai berlusconiani rampanti. (tengo a precisare che non sono propriamente “di sinistra”).
Quest’ultimo è l’emblema di tutti i mali che infettano il mondo dell’informazione; l’apoteosi del viscidume informativo e della sindrome da giornalista Vip che cerca di ritagliarsi uno spicchio di notorietà, di salire alla ribalta con i suoi modi amichevolmente giovanili, di interloquire come un amico di vecchia data con i Very Important People di turno, sguazzando con faccia da triglia in una festosa e “lucignescola” bella vita. Lo odio visceralmente per tutta una serie di motivi:

• Perché in 30 minuti scarsi di Tg, 26 (ho provato a cronometrare)sono rivolti al gossip,
alla vita privata di persone socialmente e civicamente insignificanti, alle vicende strappalacrime dell’intera fauna mondiale, alla cronaca nera più infame e sfacciata che per enfatizzare la notizia arriva a chiamare senza scrupoli un bambino appena morto con il suo diminutivo (ricordate Tommy o il recente Fefè), come un conoscente e amico intimo (questo facilita l’immedesimazione con la tragedia e con le vicende del protagonista seguendo una “struttura a romanzo” che agevola il coinvolgimento emotivo e quindi la necessità di seguire le vicende fino all’ultimo per vedere “come va a finire”). Se non bastasse per elevare a picchi assoluti la drammaticità dell’evento, sempre più il caro Mario Giordano ricorre a musiche struggenti in sottofondo e a montaggi frenetici presi in prestito dal cinema e dalle neo fiction stile CSI. La spettacolarizzazione e la teatralizzazione delle notizie di cronaca nera,

mattia mascher 15.02.07 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, siamo all'ottantesimo posto che dire? L'anno scorso che eravamo al 74esimo hanno fatto un casino del demonio, mi ricordo in particolare Celentano con Santoro che lo ribadirono più volte, quest'anno per ora solo tu?

Alex 63 15.02.07 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono cresciuta in una famiglia benestante, ma di sinistra. Mio nonno: partigiano; antifascista(a lui sono stati dedicati 20 alberelli nel Giardino dei Giusti);segretario del vecchio partito socialista, quello ancora non sporcato da scandalosi comportamenti;diretore del Banco di Napoli ( che non ha mai accettato i "regali" neanche a Natale e ha speso molti soldi per rimandare ai mittenti, guadagnando solo in stima!)
La mia ninnananna era BellaCiao e sono cresciuta guardando Te, andando al teatro a vedere Giorgio Gaber ecc. Insomma sono felice della mia educazione, un pò meno della parte cristiana, perchè per molto tempo mi ha illuso che tutti quelli che credevano in Gesù e andavano in Chiesa fossero brava gente rispettabile..poi difronte alla realtà mi sono allontanata dalla Chiesa perchè la considero la prima responsabile del male. Al secondo posto poi ci sono quelli che hanno in mano la Comunicazione.Questa persone sanno di avere un grande potere ma si dimenticano della responsabilità che è sempre strettamente legato al potere, di qualsiasi genere.
Al terzo posto c'è la sinistra italiana, che non reagisce alla criminale e forviante comunicazione della destra, che storicamente è sempre stata più efficace. Mi chiedo cosa aspetta la sinistra ad adottare una squadra di comunicazione nuova. Non è possibile che il male arriva a tutti come bene e il bene non arriva mai.Spesso mi chiedo se in realtà la sinistra non sia complice della destra. Ma so che non è così, però caspita!
Un altro responsabile del male nella nostra piccola Italia è rappresentato dalla sinistra estremista.Ma vogliamo capire che sbattere i piedi per terra non serve al Paese? Se qualche cosa non piace a questi signori, loro sarebbero capaci di far cadere il governo e consegnarci tutti ad un padrone assai peggiore.Esempio:l'ampliamento della base americana è inaccettabile,ma è stata promessa dall0 scorso governo se facciamo cadere Prodi arriverà il governo che ne farà 5 di basi americane

Antonietta Ferrari 15.02.07 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL lavoro è un diritto di tutti SANCITO e imposto dalla COSTITUZIONE. IL precariato, gli ammortizzatori sociali, Co Co Co, Co Co Pro, contratti a tempo determinato sono IMMORALI obligazioni di incapacita POLITICA e inerme lotta dei disgiunti SINDACATI

Mario Flore 15.02.07 01:59| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
è assurdo che in Italia ci sia così poca libertà d'espressione. La stampa è schiava della politica e dei suoi interessi; se questa è democrazia.
Quello che mi lascia ancora più esterefatto (cosa che io non sapevo) è che lo stato fornisce ancora finanziamenti a chi produce fonti di energia non rinnovabili e c'è ancora qualcuno che disprezza i "mulini a vento" o i pannelli solari perchè hanno un FORTE IMPATTO AMBIENTALE!!! Dobbiamo credere alle fonti di enrgia pulite, sono il nostro unico futuro.
Ma quando ci si accorgerà che stiamo maltrattando il nostro pianeta indiscriminatamente?
Io ho 21 anni, a questi problemi ci penso, credo comunque che potrò vivere la mia vita serenamente. Ma se un giorno avrò dei figli, penso che avranno da spendere tutta la loro vita a rimediare i danni che questa generazione sta creando! Spero solo siano risolvibili...


Sorpresa IL PIL è cresciuto nel 2006 del 2%

o cacchio e di chi sarà il merito...........

Comunque egregio Signor Bersani mi auguro che tutto il PIL che voi avete creato a favore del consumatore vi entri la di dietro ( Pure nel 1929 dicevano le stesse cose ) ( anche la Wal marth e Carrefour ) dicono le stesse cose , fermo restando che poi sfruttano i loro dipendenti con stipendi da fame peggio dei Cinesi, ricattino i produttori con margini da fame ( Che naturalmente scaricano sui lavoratori )
A proposito quei deficenti degli americani se ne sono accorti e stanno prendendo contromisure, lei signor beppe Grillo fra sette anni ci arriva a capire i danni socio economici de stò cretino, invece i suoi dipendenti non ci arrivano, troppo stupidi.

Faccio un esempio Vado in Vacanza in Romania con tremila euro al seguito Iscrizione alla facolta di giurisprudenza alla locale università, primo esame voto Con la lode e la moglie in omaggio, laurea , fine del soggiorno nella capitale , ritorno in Italia con iscrizione a ruolo e piatevela in der secchio, posso fare quello che mi pare anche levarti i denti.

ABBASSO IL MARCANTISMO DI SINISTRA IN EUROPEO

Fabrizio Melis

io non ho paura

Fabrizio Melis 14.02.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,è l prima volta che scrivo sul tuo blog....volevo semplicemente ringraziarti perchè penso che la tua sia una funzione estremamente importante per tutti noi....cioè tu puoi veramente,attraverso la tua ironia e il tuo grande senso di intelligenza smuovere le coscienze e farci aprire gli occhi davanti a quello che succede nel mondo,a farci rendere consapevoli che solo con la conoscenza e la denuncia noi possiamo smascherare chi ci vuole imbavagliare,dominare,deridere,domare, chi ci vuol far pensare,ridere,piangere,uccidere non liberamente....solo con personaggi come te possiamo veramente aprire gli occhi e non rischiare di vivere(o meglio sopravvivere) come dei burattini manovrati dai potenti....ancora grazieeeeeeee.....

alain l. Commentatore certificato 14.02.07 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Assurdo da parte di giovani credere nella lotta armata. I fatti ci portano a pensarlo, turbare il modo di pensare degli inesperti teenager facile preda di menti deviate e incanalate in logiche di un sistema corrotto non è difficile trovare consenso. Prevenire è e deve essere la regola cercare l'origine della violenza aggressiva giovanile. Credere che i fatti sui fischi di Roma durante il minuto di silenzio per Raciti, non sia un attacco contro lo stato significa essere sordi e ciecchi. Continuare ha tenere i giovani lontani da un posto di lavoro a tempo indeterminato significa demotivare la loro esistenza. La garanzia di un possibile futuro è il solo modo per dare senso alla vita dei giovani, la possibilità di tirare sù famiglia sono i presuposti motivi che possono rasserenare i pensieri degli ingenui giovani. Ho si cercano e si debellano le cause, altrimenti ogni sforzo è inutile. Gravissimo credere nella lotta armata ma ancora più grave sottovalutare. PERilBENEdiTUTTI sostenendo LARGOaiGIOVANI rifiutiamo certi pensieri


Mario Flore 13.02.07 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Finalmente mi sono iscritto al tuo blog. E' da un pò che lo volevo fare: ogni volta che vedo al telegiornale la faccia beata di Bush, ogni volta che leggo sul giornale un articolo sull'ambiente, ogni volta che sento alla radio dichiarazioni insulse di qualche politico ignorante... mi sento montare una rabbia che non so descrivere. Voglio iniziare a fare fattivamente qualcosa! E iniziare dall'iscrivermi al tuo blog...beh, mi sembra un buon inizio!
Ciao mitico

Giuseppe Brigandì Commentatore certificato 13.02.07 12:18| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, non so se l'hai già visto ma leggi questo in caso...

http://www.freedomhouse.org/uploads/press_release/fiw07_overview_final.pdf

pagina 15!!

ma se ne sono accorti proprio tutti tranne noi?

ciao

Alessandro_Pd 13.02.07 01:45| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, non so se l'hai già visto ma leggi questo in caso...

http://www.freedomhouse.org/uploads/press_release/fiw07_overview_final.pdf

pagina 15!!

ma se ne sono accorti proprio tutti tranne noi?

ciao

Alessandro_Pd 13.02.07 01:42| 
 |
Rispondi al commento

aaaaaaaaoooooooooooo...è da due settimane (da quando ho visto i due filmati di BEPPE) che ogni giorno mi sento qualcosa nel culo!!!!ORA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAA facciamo qualcosaaaaaaaaaaaaaaa

omar grossi 12.02.07 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Con tutto il rispetto per queste "classifiche" nel bene e nel male, spesso non hanno nessun significato.
Per comprenderne la validità, infatti, sarebbe necessario conoscere: sulla base di quali "schemi di sistemi informativi" sono stati elaborati i questionari per la richiesta di informazioni.
Quali sono state le domande formulate e chi e chi ha fornito le risposte.
Questo per motivi evidenti.
Faccio un esempio, se io faccio una ricerca sulla "validità della scuola" e metto come importante criterio discriminante il numero degli anni scolastici pre universatari, dandogli un "peso molto elevato", per definirne la validità; la scuola italiana che rispetto a quelle anglosassassoni mediamente ha un anno in più risulterà sicuramente tra le migliori.
Inoltre: se i questionari sono riempiti da un sindacalista, i risultati saranno diversi se riempiti da un funzionario o da un dirigente della RAI o dell'editoria...
Dire che la Finlandia è uno dei paesi meno corrotti...e la Russia fra i più corrotti, quando la Finladia ha il più elevato numero di scambi commerciali con la Russia...mi lascia perplessa.
Insomma un po' più di qualità nell'informazione forse ci avvicinerebbe anche...alla libertà!

Tiziana Leone 12.02.07 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Io mi chiedo ma questi politici che ogni giorno vediamo sulle nostre tv che si lanciano offese uno con l'altro e nient'altro di piu' costruttivo almeno potrebbero far finta di farci credere che suono in buona fede??eche fanno i nostri interessi??
Io guardo i tg e vedo solo sti teatrini di interviste a questi che lanciano critiche a quell'altro che controbatte a quell'altro ancora!!MA BASTA!!Ma possibile che siamo cosi' cretini??Poi tornando al discorso della televisione,questa non deve essere di nessuno.Bisogna fare in modo che non ci sia una tv di stato ma che sia un tv di qualcuno che sia veramente e chiaramente neutro.Non per finta come mediaset o come Bruno Vespa che si schiera (senza farsi notare eh!!)dove tira il vento per non rischiare qualcosa nella sua posizione che occupa.Bisogna in qualche modo fare in modo che la televisione sia di qualcuno che chiaramente dia l'impressione di fare da portavoce e basta.Beppe perche' non facciamo qualcosa per far in modo di creare dei nuovi canali che possano davvero contrastare questa mal informazione e questo paraculismo generale.Ti abbraccio forte.Mauro da Bolzano

Mauro Karnutsch 12.02.07 00:06| 
 |
Rispondi al commento

La raccomandazione è rivelare l'incapacita di se stessi. Allontanate chi vi raccomanda, rifiutate la spintarella. Messaggio per chi nei VALORI ci crede e si prodiga e dice , LARGOaiGIOVANI PERilBENEdiTUTTI . Leggete, meditate, diffondete per un mondo CHIARO e ONESTO per essere LIBERI di agire.

Mario Flore 11.02.07 23:20| 
 |
Rispondi al commento

http://it.groups.yahoo.com/group/argggggit/


fabrizio b. Commentatore certificato 11.02.07 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,

non fatevi fregare con lo scontrino FISCALE!

Ieri 09/02/2007 ero intento con mia moglie a prendere qualche ricordino di Roma. Eravamo nei pressi della Basilica di S.Pietro,avevamo appena finito di fare il classico giro della Basilica e della tomba del nostro amato Papa Giovanni Paolo II,quando mia moglie decide di comprare qualche ricordino!
All'andata,mia moglie aveva notato un negozio carino in Via Porta Angelica (Lato destro basilica,percorso per arrivare alla Metro). Entriamo,facciamo le nostre scelte riponendo gli oggetti scelti in un comodo cestino e poi ci rechiamo alla cassa!

La cassiera prende il cestino con i nostri acquisti e inizia il conto.
Quando arriva alla fine del conto,si avvicina un'altra signora,più su con l'età. Prende in mano la situazione (deduco che sia la padrona), ci comunica l'importo 55,60€. Io metto mano al portafoglio e tiro fuori 55€ e mi metto a cercare in tasca le 0,60€ mancanti. La signora però,mi dice di lasciar stare con aria amichevole e che non importava più di tanto,mentre riponeva tutti gli oggetti (tutti oggetti da ricordini).
Io aspetto che finisca di riporre gli oggetti in busta,consegna la merce a mia moglie,prende i soldi di carta a lato della cassa (55€),li mette in cassa e tutto finisce qui. Io mi aspettavo lo scontrino. Ma niente da fare!!!!
Allora,come ogni cittadino dovrebbe fare,ho richiesto espressamente lo scontrino.
La signora,con aria di chi si è scordato una cosa importantissima dice: "Oh...mi scusi,certo ecco lo facciamo subito!".

Tra me e me dico: Bene,si era scordata,avevo pensato male!

La signora si accinge a fare lo scontrino...farfuglia: "adesso non ricordo la merce che hai acquistato (????)...metto così!"

Quel "metto così" li per li non ho dato peso!

Ho fatto 10 passi...ci ripenso e verifico lo scontrino. La cara signora aveva messo una spesa di 50€ sotto la voce EDITORI e solo 5€ sotto la voce REPARTO 001.

E vai con l'EVASIONE!!!!..."poveri" commercianti!!!!

Massimo Michelini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.02.07 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicità gratuita?
Sono mesi che all'interno del telegiornale di Canale 5, nelle due edizioni, instancabilmente vengono diffusi dei veri e propri spot pubblicitari.
Il brand è Fiat.
Ultimo oggi, sia nell'edizione delle 13 che in quella della 20 abbiamo potuto assistere ad una vera e propria perfomance. Il Signor Marchionne ce lo hanno dato quale venditore previlegiato di casa Fiat. E'una cosa assolutamente inconcepibile, leggere in un telegiornale dii tutto rispetto, quale quello di Canale 5, certe buffonate, buffonate le quali potrebbero andare bene per uno spot televisivo a pagamento, ma non certamente in un palistesto giornalistico.
Io, estimatore della Rete e del Gruppo, non ho potuto fare a meno che stigmatizzare questo atto così viscido che viene perpretato con candenze periodiche, quasi da fare invidia a qualsiasi agenzia di pubblicità.

Enzo Della Nesta 10.02.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao. Voglio dire solo una cosa. L'informazione è qualcosa che di da e si riceve. L'informazione rende responsabili Ci vuole consapevolezza per poter chiedere informazione e questo vale per tutti politici, operai, casalinghe studenti, bambini, genitori ect...
Tutti vogliamo essere ben informati compresa io.
Ma mi sono chiesta se alla televisione trasmettono grande fratello, pacco vincente, chi vuol esser milionario, ecttt ectt .... e hanno cosi successo, un motivo ci sarà! per essere informati bisogna essere preparati ad una grande sofferenza perchè sapere, si che ti rende libero ma ti carica di un grande peso di responsabilità che pochi di noi sono capaci di portare. Io stessa a volte preferisco non sapere per non soffrire e non è giusto, ma è la realtà. Quando mi sento coraggiosa a volte seguo documentari sugli animali, sull'ambiente, sulla fame nel mondo, sulla politica e vi giuro che soffro terribilmente e a volte non dormo la notte, mi rendo conto che noi esseri umani siamo crudeli, irrazionali, sadici e senza equilibrio e mi spavento e mi sento sempre più sola. Ma credo fermamente che tutto parte da ognuno di noi, da un lavoro interiore molto impegnativo e pesante, da una promessa che ognuno deve fare a se stesso:
"da oggi voglio essere integro, da oggi voglio sapere tutto di me, da oggi voglio chiedermi come mi sento in questo momento, cosa provo, cosa voglio" Vi garantisco che piano piano, si comincia a non guardare più certe trasmissioni televisive, si comincia a fare la raccolta differenziata, a non far scorrere inutilmente l'acqua, e a chiedere e dare informazione basata sull'esperienza, piccole cose, banali quotidianità ma tutte reali!

irene avena 10.02.07 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Qualche tempo fà ho inviato al Giornale di Sicilia una e-mail nella quale denunciavo lo stato di assoluta insicurezza e il degrado finanziario in cui versa il laboratorio scenografico del Teatro Massimo di Palermo del quale io faccio parte.
Ieri una cronista del suddetto gionale mi ha contattato ed oggi sono stato intervistato da questa cronista,in un bar seduti ad un tavolo le ho raccontato quel che mi succede le ho fatto vedere delle foto del laboratorio la busta paga,mentre lei prendeva appunti.Durante e alla fine dell'intervista mi sono raccomandato caldamente di omettere in qualsiasi modo il mio nome, perchè vivo a palermo e nel teatro sono l'unico che si lamenta e non fà straordinario e non è iscritto al sindacato.Io non so come lavorano i giornalisti ma non credo che la discrezione sia una loro prerogativa e specialmente in Italia non c'è proprio da fidarsi.Ieri ti ho mandato una e-mail nella quale spiegavo questa storia con un allegato ma credo mi sia tornata indietro non ho capito il perchè,questa te la invio nel blog sulla libertà di stampa,sperando che questo contatto con la giornalista non mi debba costare il posto o anche qualcosaltro.
Io sono SPARTACUS52 conosci il mio indirizzo e-mail oggi è sabato 10 febbraio 2007 ed ho avuto un contatto con la stampa speriamo bene.

ciao SPARTACUS52

giuseppe s. Commentatore certificato 10.02.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Ormai la televisione è una potente via d'indottrinamento..ogni notizia è manipolata per indirizzare il pensiero in una direzione piuttosto che un'altra..dai telegiornali ai "dibattiti", ai pareri non richiesti degli opinionisti..anche le serie tv sono sporcamente improntate a far simpatizzare il popolino a favore di categorie malviste o non più degne di fiducia...come non notare i noti episodi di malasanità e le numerose serie indirizzate a farle benvolere?!!e le incalcolabili fiction sulle divise?ora, ad esempio, considerato che il nostro paese è a livelli quasi nulli per tassi di natalità, è uscita una serie destinata ad influenzare positivamente tutto quello che riguarda la maternità..e così via..accendere la tv per rilassarsi, equivale ormai a pagare ore d'indottrinamento inconscio (ma neanche troppo)e continuo, subdolo, manipolativo per cervello ed azioni..pensiamoci..

claudia m. 10.02.07 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente sono riuscito a capire come mai l'Italia sta irreversibilmente diventando un paese sempre più ignorante e privo di informazione:è tutta colpa di studio aperto l'autorevole giornale di Italia 1!!
Com'è possibile che una schifezza del genere possa giorno dopo giono esser seguita da milioni di persone?? Ma neanche le trasmissioni sportive sulle reti locali fanno così ribrezzo..La cosa che più di tutte mi fa perdere le staffe è che la categoria a cui appartengo,ovvero quella dei giovani,non organizza quotidianamente una manifestazione contro quell'abominio televisivo.
Credo che se un giorno,verrò intervistato da un giornalista di studio aperto,mostrerò le chiappe alla telecamera e dirò:Potrei fare la velina??

Fabio Emaldi Commentatore certificato 10.02.07 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE VERGONA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SIAMO DOPO Tonga e Botswana??????????????
---
---
SENNZA PAROLE...

Sara Codarin 10.02.07 13:19| 
 |
Rispondi al commento

L'italia è solo un concetto di nazione. Siamo Noi la nazione e dobbiamo rifondarla.

Vai Beppeeeeeeeeeeeeeeeeee!! per piccoli passi insieme vienimi a trovare! c'è bisogno di gente che ha voglia di cambiare sto schifo in cui viviamo.
http://iodicono.ilcannocchiale.it/

Christian Galli 10.02.07 13:10| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe !!
senti perche non levi sta cavolo di foto del mortadella ??
mi urta mi disgusta vederla e per di piu ti rovina il sito

Renato D. () Commentatore certificato 10.02.07 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Ormai è realtà assodata: anche questo governo ci ha preso per i fondelli. Aveva detto Prodi ,prima di essere eletto: "Aumentare le tasse? La gente stà già soffrendo troppo! Noi vogliamo diminuirle!!" E invece le hanno subito aumentate con la scusa del "buco lasciato da Berlusconi" Ma a me che mi frega se c'è il buco? Se proprio bisogna intervenire , bisogna toccare anzi eliminare i privilegi del tipo che i parlamentari dopo 30 mesi vanno in pensione e con che pensione! Poi sempre Prodi (e gli altri della "banda") aveva detto che a Gennaio ci sarebbero state buste paga più pesanti. E invece nulla! O l'aumento è stato risibile o inesistente o addirittura ci sono stati anche tagli. ALLORA DICO: COSA ASPETTIAMO CARO BEPPE, AD ORGANIZZARCI E RIBELLASCI? CI VUOLE UN ALTRO SOGGETTO POLITICO! UN LEADER PULITO, GIOVANE E ONESTO. UNO AL QUALE STIA A CUORE IL FUTURO PERCHE' DEVE VIVERLO ASSIEME AI SUOI FIGLI. BASTA CON QUESTI "CAMALEANTI PREISTORICI"!!SIAMO STUFI! CREDICI BEPPE, SIAMO IN TANTI ED ANCHE SE SEI UN COMICO E NON UN POLITICO, TI DICO CHE NON TI MANCA NIENTE PER ESSERE UN LEADER. BASTA CHE TOGLI UN PO' D'IRONIA, MA SOLO UN PO', DAI TUOI DISCORSI E LA BUTTI...SUL SERIO. COSì COME SEI VAI PIU' CHE BENE E NOI TI VOGLIAMO BENE. HAI IL CONSENSO E CHE SENSO HA BUTTARLO NELLA SPAZZATURA? DICI CHE NON CE LA FAI PIU'? E ALLORA FORZA! IL DESTINO TI HA PRESCELTO. DIO TI HA DATO L'INTELLIGENZA E LA MORALITA' PER FAre il leader.!! E SE POI NON TE LA SENTI PRORPIO, INDICACI TU QUALCUNO E RESTA AD ORGANIZZARE LA PRIMA RIVOLUZIONE PACIFICA DOPO IL LONTANISSIMO '68. DAI, TI ASPETTIAMO E SIAMO IN TANTI!! CIAO DA FEDERICO FAUCI DA LIVORNO "SEMPRE PRONTO"

federico fauci 10.02.07 11:26| 
 |
Rispondi al commento

scomunicati?!

http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/candidati.html

Berlusconi, Silvio
Deputato della Repubblica. Eletto a Milano. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

Cicchitto, Fabrizio
Deputato della Repubblica. Eletto per Forza Italia nel collegio di Corsico (Milano). Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2: fascicolo 945, numero di tessera 2232, data di iniziazione 12 dicembre 1980. All'epoca della scoperta degli elenchi Cicchitto era deputato e membro della direzione del Psi. è uno dei pochi ad aver ammesso di aver sottoscritto la domanda di adesione.

Fiori, Publio
Deputato della Repubblica. Eletto in un collegio di Roma. Il suo nome compare negli elenchi della loggia massonica segreta P2: fascicolo 646, numero di tessera 1878, data di iniziazione 10 ottobre 1978. Fiori, all'epoca deputato democristiano, ha smentito di essere iscritto. Oggi è membro di An.

Martino, Antonio
Deputato della Repubblica. Eletto in Sicilia, al proporzionale, nelle liste di Forza Italia. Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2, scoperte nel 1981: aveva presentato la domanda d'iscrizione, poi non perfezionata. Martino ha sempre negato, ma nei documenti P2 c'è una domanda d'iscrizione da lui stesso firmata, con data 6 luglio 1980, e la testimonianza del "fratello" presentatore, il collaboratore di Licio Gelli Giuseppe Donato. E' stato ministro alla Difesa.

Selva, Gustavo
Deputato della Repubblica. Eletto nel collegio di Treviso. Ex democristiano, oggi è esponente di An. Il suo nome compare negli......

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 10.02.07 09:57| 
 |
Rispondi al commento


C'è una petizione on line per ridurre i compensi ai parlamentari. Se ti va, dai un'occhiata.


http://www.petitiononline.com/guadParl/

gaetano amato 10.02.07 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Siamo un paese in cui l'informazione è così!!!
Purtroppo, se non lo cambiano, questo sistema non funzionerà per molto tempo.
Tanta gente (non tutta) possibilmente cercherà altre fonti di informazione.
Questo blog ne è un esempio.
Insomma uno l'informazione se la cercherà.
Internet è il posto giusto per cercare delle informazioni dettagliate, NON TROVATE!!
Spero che quei GENIACCI della comunicazione non trovino un modo psico-paranoico per screditare BEPPE GRILLO e la gente che la pensa come lui.
Peggio ancora per "manipolare" la rete.
Se ciò dovesse accadere l'Italia diventerebbe una dittatura.
GRAZIE BEPPE

GUIDO PINELLI (guido76) Commentatore certificato 10.02.07 05:41| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo, finanziamo solo la ricerca sulle energie rinnovabili e solo la realizzazione di impianti ad energia rinnovabile...Si ma un momento.. aspettate... i finanziamenti possibilmente fateli in Italia, cari fratelli..d'Italia e non negli USA !!!!!
Incredibile ! a fronte di una dichiarata superiorità dell'Europa nel campo delle energie rinnovabili (vedi link ...http://www.renewableenergyaccess.com/rea/news/podcast?id=47281), c'è qualche noto AD di una nota Società Italiana per l'Energia Elettrica che và a dare 5 milioni di Dollari all'Università di Harvard per finanziare la loro ricerca con la speranza di averne le briciole dei risultati. Dopo che l'Italia è stata per anni leader in questo campo di ricerca, invece di mettere a frutto quanto imparato andiamo a chiedere ad altri risposte che dovremmo avere noi, come se avessimo imparato solo a spendere soldi....come se.

ubaldo n. Commentatore certificato 09.02.07 23:00| 
 |
Rispondi al commento

NON SI POTREBBE METTERE SUL BLOG IL PASSAGGIO DI GRILLO IN TV DI IERI???? ME LO SONO PERSO DATA LA TARDA ORA IN CUI TRASMETTONO LE COSE CHE FANNO RIFLETTERE LA GENTE!!!!!!

paolo m. Commentatore certificato 09.02.07 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve sono nuovo di questo tanto pubblicizzato (giustamente) blog e oggi guardando dopo molto tempo il tg di italia 1 ho deciso di provare, dove possibile,(solo qui!) a dire la mia sia sull'informazione in generale ,che sull'operato di Studio Aperto.
Questo sondaggio che naturalmente arriva dall'estero (gli altri anno gli occhi aperti!) è la realtà del nostro paese in quanto ogni notizia o servizio (salvo fatti di cronaca)che viene scritto o mandato in onda non è altro che una risposta ad un comando arrivato dai piani più alti salvo rarissime eccezioni.
Non è possibile in Italia essere "informati" senza venire dirottati su una qualsiasi ideologia politica o su un prodotto .Questo lavaggio del cervello totale e quotidiano raggiunge però dei picchi disdicevoli e preoccupanti in tv ed in articolare ho avuto modo di notare ,come già detto,nel tg di italia 1.
Questo tg a mio parere rappresenta i 2 peggiori mali del'informazione:
-Etrema faziosità politica (Se guardate studio Aperto saprete anche quanti peli ha sul petto berlusconi)e mancanza di dibattito senza possibiltà di risposta dell'opposto schieramento.
-Ricerca a tutti i costi dello scoop.
Esempi:
Ora è il periodo in cui viene presa di mira la malasanità,certamente un problema serio,ma è possibile secondo voi che dopo tutte le notizie date dal tg nessuno degli imputati di aver creato danno sia risultato innocente???
Avete mai sentito rettifiche???
Avete mai sentito scuse????
Intanto la gente perde la faccia poi si vedrà, e male che vada cazzi suoi!!.
Un'altro esempio che mi viene a mente è quando poche settimane fa una terribile tempesta ha interessanto l'inghilterra ed il nord europa.
Studio aperto ha trattato la cosa come se una volta arrivata da noi la perturbazione avrebbe cancellato il nostro paese.
Questo secondo me è terrorismo dell'informazione.

Il fatto che il 70% del tg sia una versione in video di novella2000 non lo voglio nemmeno giudicare perchè agli italiani interessa quello!
Ciao.

marco b. Commentatore certificato 09.02.07 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
Mi sono appena iscritto,ho 19 anni e ieri sera ho visto uno speciale su di te su rai2...nn che nn ti conoscesssi ma ho capito molte più cose con quello speciale...6 un grande!!!!FREEDOM IS ONLY ALLUCINATION...

Davide Langianni 09.02.07 17:26| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE, UN FUORI TEMA: 7 PERSONE INDAGATE PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE FINALIZZATA ALL'ILLECITA CONCORRENZA(I 2 MOGGI,DAVIDE LIPPI,LA GEA INSOMMA).RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE PER "CHIARA GERONZI" E GIUSEPPE DE MITA PERCHè NON SI OCCUPAVANO DI ACQUISIZIONI DI PROCURE SPORTIVE. ORA,IO NON SONO UN AVVOCATO, MA MI CHIEDO: è MAI POSSIBILE CHE PUR ESSENDO SOCI(DI UNA CERTA RILEVANZA TRA L'ALTRO)DI UNA SOCIETà CHE DELINQUE ,COSI COME STABILITO DAL MAGISTRATO, LO STESSO PUò RICHIEDERE L'ARCHIVIAZIONE PER DUE SOCI DI MAGGIORANZA? FORSE è POSSIBILE PERCHè SI CHIAMA "GERONZI"?GERONZI, MIO DIO,VA A FINIRE CHE ME LO SOGNERò DI NOTTE.

salvatore s. Commentatore certificato 09.02.07 13:10| 
 |
Rispondi al commento

TRIRESET.
OCCHIO , finalmente ti hanno valutato come minaccia . sei apparso in tv governativa, mancava che ti ritraessero con il pannolino, (allora non li avevamo ancora) e' gia' un buon inizio fra poco arriveranno a bussare ,digli pure che di fianco a te
non ci sono solo quelli che la pensano idem un enorme baule di voti, ma anche quelli che non vanno a votare da un "ventennio". in pacifica attesa che il loro ciclo biologico finisca. unico modo per toglierli dalle balle ,clima permettendo.
ciao giuvinot
gian

gianpaolo bianco 09.02.07 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Ogni uomo deve essere LIBERO di pensare senza essere condizionato.Deve poter dire la sua teoria senza che nessuno lo possa impedire . L'uomo non si puo considerare tale finche questo sfrutta e sottomette un proprio simile . Chi sfrutta l'uomo è bestia . IL VALORE della LIBERTA' è nell'aria non dimenticatevi é PERilBENEdiTUTTI ricordare LARGOaiGIOVANI, quel che conta sono i VALORI.C'è un solo modo il CORAGGIO, bisogna AVERLO veramente, battersi per creare un mondo CHIARO e ONESTO per essere LIBERI di AGIRE. Fatte LARGOaiGIOVANI PERilBENEdiTUTTI. Sosteniamo i VALORI per il RISPETTO dell'UOMO e la COLLABORAZIONE tra i POPOLI. Leggete, Meditate, Diffondete senza PAURA per creare un MONDO di PACE.La l'IBERTA' è sempre con NOI USIAMOLA è PERilBENEdiTUTTI

Mario Flore 09.02.07 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera hanno fatto uno speciale su di te a Rai 1 alle 2330....incredibile!!!Quando ti ho visto ho detto"Cacchio finalemnte l'hanno fatto tornare in tv!!!" Naturalmente era un illusione.....però è stato bello vederti da giovane,sempre grintoso e reale,ha fatto un certo senso considerando quanto è falsa la televisione.
Un abbraccio

CHIARA L. Commentatore certificato 09.02.07 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Il giornalismo è un pilastro fondamentale per la democrazia, a noi questo pilastro manca

Paolo Villa 08.02.07 21:37| 
 |
Rispondi al commento

per piacere,qualcuno mi tolga dal burka quella specie di insetto viscido,chiamata,govanna batteri,del tg3. perchè MARCO TRAVAGLIO,non crea un suo blog'alla mia famiglia le persone schiette,come si dice pane al pane vino al vino,piacciono molto.siamo proprio governati,da incompetenti di bassissima moralità.a ballarò il dipendente con l'aureola,rutelli ha detto,che, per quanto riguarda la base di vicenza,....devono essere i cittadini,a decidere.ma è proprio SCEMO'Sè MAI VISTO,che noi cittadini si decida un qualcosa già decisa da altri,e da tempo'ma perchè non andate al gabinetto e vi pulite bene la faccia'che dove andate lasciate una scia maleodorante.

romano negromanti 08.02.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

questa non è più una presa per il c. è un vero e proprio impalamento.
L'Italia non ha niente in regola per stare nella comunita europea,con il gioco delle 3 carte è riuscita ad entrare in europa spillando soldi a quella sottospecie di lavoratori di cui io faccio parte che fanno vivere un branco di vigliacchi e sfruttatori che sono i politici italiani.
invito il parlamento europeo a cacciare l'Italia dall'Europa prima che sia troppo tardi l'Italia è contaggiosa e putrida può infettare chiunque,se volesse veramente diventare un paese civile dovrebbe cominciare col togliere l'automia alla regione sicilia dimezzare il numero dei burocrati e applicare quella specie di sceneggiatura da film di fantascienza che è la costituzione italiana,tagliare il 50% di progammazione televisiva e riprogammare NON é MAI TROPPO TARDI obbligando i politici a non perderne neanche una puntata,i preti siano costretti a parlare soltanto nelle chiese come tutte le sette religiose e chi li vuole ascoltare paghi e smettere questa farsa che si protrae già da troppo tempo se la religione cristiana è in agonia non trscini l'italia con se.La settima potenza mondiale delle bugie dei vampiri dei ladri che hanno rubato tutto il possibile a questa terra, hanno truffato anche il premio Nobel dandolo ad un vecchio satiro scambiato per un intellettuale,gente che fà satira ma satira di cosa delle balle che ci propinano per toglierci anche il T.F.R.,ridere ma dicosa della commedia del pallone,fanno la domenica sportiva anche se non ci sono partite parlano,parlano ma di cosa PAROLE PAROLE PAROLE soltano parole mentre 5000 morti all'anno contribuiscono a non pagare le pensioni è questa la riforma delle pensioni che stanno studiando da una vita,facendo tavoli e cene di discussioni,con i sindacati indovina chi viene a cena? la uil la cisl la cgl, basta basta.
NON VOTATE NON VOTATE
SPARTACUS52

giuseppe s. Commentatore certificato 08.02.07 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Agire nell’illegalità ha un impatto devastante. Pensate al licenziamento di Biagi: quanti giornalisti esordienti hanno capito che per emergere non si può seguire libertà di opinione? E purtroppo, in Italia è questo che dobbiamo contrastare. Stiamo perdendo il senso delle istituzioni perché gli imbrogli sono così all’ordine del giorno che ormai non ci facciamo più caso. E nonostante tutto i vari Bush, Berlusconi e altri continuano a rimanere ai vertici. Perché? Berlusconi è oggi molto più di un politico. E’ un idolo delle nostre generazioni. Tutti vorrebbero il suo potere. Ma è questo il problema. Il potere non è quello che cercano di inculcarci. Non è la capacità di licenziare, quella di guadagnare e fare profitti, quella di avere imperi economici o la guida di partiti politici. Questo non è potere, è solo capitalismo. Il potere è di chi è capace di guardare dentro se stesso e seguire la propria strada senza paura di quello che potrà capitargli. Il potere è di chi è coerente con i propri pensieri, di chi come Saviano e tanti altri che operano nell’anonimato seguono il proprio coraggio piuttosto che le direttive delle aziende. E’ idealismo? No, questo è il vero potere. E’ il potere da apprezzare, imitare e seguire.

Carmine Ferrara Commentatore certificato 08.02.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Sui siti web di informazione indipendente si tratta di argomenti di cui la nostra televisione non accenna neppure: persecuzioni (ma che dico? si, proprio persecuzioni…) di popoli indigeni, torture nelle carceri, imbrogli colossali nelle istituzioni governative, collaborazioni epocali tra partiti e aziende e via dicendo. E a chi dice che tutto ciò c’è sempre stato e sempre ci sarà rispondo che avrà ragione finchè ci saranno persone che la pensano esattamente come lui. A cosa può servire il Blog di Grillo o i movimenti pacifisti e no-global? Beh chiedendoci se hanno portato la pace ovunque o impedito la nascita di dittatori o risolto il problema della fame nel mondo allora dobbiamo rispondere “no”. Ma se ci chiedessimo se hanno contribuito a creare nelle nostre generazioni una capacità di discernere la giustizia dall’illegalità, la moralità dall’immorale, il senso delle leggi dagli imbrogli allora non potremmo che rispondere affermativamente. Perché già il fatto che si abbia la capacità di rendersi conto delle cose sbagliate è fondamentale. Quando si perde anche questa capacità tutto diventa normale ai nostri occhi ed allora noi stessi finiremmo per agire in malo modo coscienti di fare qualcosa di buono, incrementando ulteriormente un circolo vizioso. Invece a cosa hanno portato i politici e i loro partiti (che hanno sempre criticato le manifestazioni di piazza) con il loro modo di fare?

Carmine Ferrara Commentatore certificato 08.02.07 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni scienziati del clima reputano lo stato di Gaia già ad un punto di non ritorno e i più ottimisti non sono presi nella giusta considerazione. In Italia, la politica non esiste più. Beppe Grillo lo dice da anni e sul suo Blog sta pubblicando documenti che rinfacciano al sistema sociale, politico ed economico italiano degli imbrogli scandalosi. Sinistra e destra non esistono. Esiste solo una accozzaglia di funzionari di forze economiche più grosse di loro. Il mondo è, ad oggi, governato dalle multinazionali ed i politici sono loro dipendenti. Basti pensare al fatto che l’intera amministrazione Bush sia stata costituita e pubblicizzata dalla Exxon Mobil (la più grande compagnia petrolifera del mondo) che ha richiesto “giustamente” in cambio una reticenza sul riscaldamento globale. La “Grande Democrazia” è succube di una multinazionale: come può progredire un paese se la giustizia viene calpestata in questo modo? E gli imbrogli elettorali, elaborati con semplici software informatici, sono quasi una cosa da nulla. La televisione li ha fatti passare per cose da nulla! Un solo voto truccato, a parer mio, vale l’etichetta di una democrazia finta, le cui radici sono come già detto interessi, interessi, interessi. I voti si comprano, si scambiano sul mercato come la frutta e chi ne acquista di più ha licenza di dichiarare guerra contro i principi della moralità. “L’italia ripudia la guerra…” ma secondo i politici uno Stato deve subordinarsi alle logiche internazionali. Un popolo intero non vuole guerre, crede sia ingiusto finanziare i partiti politici o i giornali eppure queste cose avvengono! Per anni Mediaset ha plasmato la capacità critica di milioni di persone, preparandoli ad ammirare un Costantino o quell’altro…non mi ricordo i loro nomi, non mi va neppure di sforzarmi di ricordarli. Ci siamo calati in una mentalità accondiscendente il che è molto pericoloso per la democrazia.

Carmine Ferrara Commentatore certificato 08.02.07 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Da qualche tempo a questa parte mi sono reso conto che i programmi televisivi oggi trasmessi sono degenerati particolarmente. Fino a qualche anno fa si trasmettevano dei films e i giornalisti potevano esprimere le proprie opinioni. Ed oggi? Se a qualcuno non piacciono i varietà stile “Grande Fratello” può anche non accenderla proprio la TV. Ed io, infatti, non la seguo ormai da tempo, ad esclusione di qualche documentario che purtroppo pure sono schierati politicamente. Recentemente ho di sfuggita ascoltato alcune parti della trasmissione “Forum” in cui era in corso un processo a due coniugi di cui uno voleva trasferirsi e l’altra preferiva restare li dove era. Non so come si sia risolto il problema in termini di legge. Non sembra a voi che sia una grossa pagliacciata? E’ come processare qualcuno che vuole tagliare la relazione col proprio fidanzato/a. Ma vi sembra corretto che la televisione ci bombardi con tali idiozie? E “Forum” è solo il meno peggio… Ormai non esiste programma televisivo che non sia politicamente schierato o, peggio, un sottoprodotto delle forze politico-economiche esistenti sul territorio nazionale. Mediaset non può che essermi da modello di critica in questo momento. In una scorsa puntata di “Ballarò” ho sentito il presidente Confalonieri dire che la gente potrebbe stancarsi di leggere Platone e preferire i varietà qualche volta…Ebbene, io che personalmente non leggo Platone ma altro, nelle sere in cui non mi va di leggere non guardo il “Grande Fratello” perché non mi piace essere preso in giro. Un branco di idioti a cui viene detto cosa dire e cosa fare in quella “Casa” non può prendersi gioco di me, esponendosi inoltre il programma come educativo…Mentre il surriscaldamento del pianeta distrugge l’umanità noi seguiamo le vicende amorose dell’ex Presidente del Consiglio. A me tutto ciò non sembra normale, e a voi? ...

Carmine Ferrara Commentatore certificato 08.02.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Da qualche tempo a questa parte mi sono reso conto che i programmi televisivi oggi trasmessi sono degenerati particolarmente. Fino a qualche anno fa si trasmettevano dei films e i giornalisti potevano esprimere le proprie opinioni. Ed oggi? Se a qualcuno non piacciono i varietà stile “Grande Fratello” può anche non accenderla proprio la TV. Ed io, infatti, non la seguo ormai da tempo, ad esclusione di qualche documentario che purtroppo pure sono schierati politicamente. Recentemente ho di sfuggita ascoltato alcune parti della trasmissione “Forum” in cui era in corso un processo a due coniugi di cui uno voleva trasferirsi e l’altra preferiva restare li dove era. Non so come si sia risolto il problema in termini di legge. Non sembra a voi che sia una grossa pagliacciata? E’ come processare qualcuno che vuole tagliare la relazione col proprio fidanzato/a. Ma vi sembra corretto che la televisione ci bombardi con tali idiozie? E “Forum” è solo il meno peggio… Ormai non esiste programma televisivo che non sia politicamente schierato o, peggio, un sottoprodotto delle forze politico-economiche esistenti sul territorio nazionale. Mediaset non può che essermi da modello di critica in questo momento. In una scorsa puntata di “Ballarò” ho sentito il presidente Confalonieri dire che la gente potrebbe stancarsi di leggere Platone e preferire i varietà qualche volta…Ebbene, io che personalmente non leggo Platone ma altro, nelle sere in cui non mi va di leggere non guardo il “Grande Fratello” perché non mi piace essere preso in giro. Un branco di idioti a cui viene detto cosa dire e cosa fare in quella “Casa” non può prendersi gioco di me, esponendosi inoltre il programma come educativo…Mentre il surriscaldamento del pianeta distrugge l’umanità noi seguiamo le vicende amorose dell’ex Presidente del Consiglio. A me tutto ciò non sembra normale, e a voi?

Carmine Ferrara Commentatore certificato 08.02.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/candidati.html

Berlusconi, Silvio

Deputato della Repubblica. Eletto a Milano. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

Cicchitto, Fabrizio

Deputato della Repubblica. Eletto per Forza Italia nel collegio di Corsico (Milano). Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2: fascicolo 945, numero di tessera 2232, data di iniziazione 12 dicembre 1980. All'epoca della scoperta degli elenchi Cicchitto era deputato e membro della direzione del Psi. è uno dei pochi ad aver ammesso di aver sottoscritto la domanda di adesione.

Fiori, Publio

Deputato della Repubblica. Eletto in un collegio di Roma. Il suo nome compare negli elenchi della loggia massonica segreta P2: fascicolo 646, numero di tessera 1878, data di iniziazione 10 ottobre 1978. Fiori, all'epoca deputato democristiano, ha smentito di essere iscritto. Oggi è membro di An.

Martino, Antonio

Deputato della Repubblica. Eletto in Sicilia, al proporzionale, nelle liste di Forza Italia. Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2, scoperte nel 1981: aveva presentato la domanda d'iscrizione, poi non perfezionata. Martino ha sempre negato, ma nei documenti P2 c'è una domanda d'iscrizione da lui stesso firmata, con data 6 luglio 1980, e la testimonianza del "fratello" presentatore, il collaboratore di Licio Gelli Giuseppe Donato. E' stato ministro alla Difesa.

Selva, Gustavo

Deputato della Repubblica. Eletto nel collegio di Treviso. Ex democristiano, oggi è esponente di An. Il suo nome compare negli.............

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 08.02.07 13:16| 
 |
Rispondi al commento

07.02.2007 SKY TG24 edizione delle 23.00....la speaker apre dicendo "Vi diamo una importante ultim'ora, battuta dalle agenzie: poco fa tra Libano ed Israele c'è stato un pesante scontro a fuoco, la notizia è stata data da una tv israeliana pochi minuti fa e vi terremo in costante aggiornamento".
Ovviamente mi preoccupo e continuo ad ascoltare la speaker, ma lei.... " ed ora passiamo ai fatti interni: approvato il decreto sul calcio, domenica ricomincia il campionato....." e mezz'ora a parlare su come progressivamente riapriranno gli stadi.
Ma che c.... va bene che andare allo stadio è come partecipare ad una guerra, ma c'è gente che sta morendo e a noi ci drogano con il calcio!!!!
Aiutoooo!!!!

claudio m. Commentatore certificato 07.02.07 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Durante il TG5 di sabato sono rimasto a dir poco sbigottito dal fatto che la stessa redazione del TG5 abbia lanciato una "raccolta fondi" a sostegno della famiglia del povero ispettore di polizia morto negli scontri di venerdì a Catania. Mi sono chiesto il perché di questo atto di beneficenza nei confronti della famiglia Raciti,la quale,almeno pubblicamente,non mi risulta abbia espresso alcuna richiesta economica e,ad oggi,non riesco a darmi una spiegazione. Per quale motivo dovremmo versare il nostro contributo a qualcuno che non ha assolutamente chiesto nulla?Chi ha detto alla redazione del TG5 che una raccolta di denaro gioverebbe alla Famiglia Raciti? L'aiuto alla famiglia,in casi così drammatici,non dovrebbe arrivare dallo Stato (e non dalle tasche della popolazione)? Non vorrei sembrare insensibile davanti alla situazione veramente triste in cui si trovano ora una moglie e due figli ma vorrei capire perché dovremmo sentirci chiamati in causa in questo modo così basso e denigrante quando,in realtà,le autorità preposte a tutelare la sicurezza di tutti i cittadini(compresa quella dei poliziotti)fanno poco o nulla.Sicuramente sarebbe disumano stilare una "graduatoria del dolore" ma,ricordo alla redazione del TG5,in altre occasioni sarebbe stato certamente più utile intervenire economicamente a sostegno di famiglie colpite da disgrazie terribili(nel rogo di Vicenza sono morti tre bimbi,tanto per citare un esempio recente).L'Amore(con la A maiuscola)per le persone non si manifesta sempre e solo con sostegni economici.Cerchiamo di essere utili e viverci senza cadere nella trappola della beneficenza per pulirci la coscienza! Un abbraccio forte alla Famiglia Raciti.

Juri C. Commentatore certificato 07.02.07 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma,spero che qualcuno si sia accorto che sulla cosiddetta "map of freedom" c'è 1 carenza piuttosto significativa:quando si fa 1 zoom sull'Italia,manca incredibilmente la Sicilia.Vabbè che gli esperti hanno pronosticato un innalzamento dei mari di 50 cm,ma così m sembra un pò esagerato....Comunque sia,si tratta di una clamorosa svista,di errore del sito,o ci vogliono dire che la Sicilia non è "misurabile" dal punto di vista della libertà?Non si può neanche dire che la Sicilia sia un'isola così piccola da non essre nemmeno presa in considerazione,visto che sulla mappa appaiono addirittura alcune isole dell'Egeo.

Semplice svista o messaggio preoccupante?Mi augaro di cuore che si tratti solamente di un banale errore.
Grazie dell'attenzione,cortesi saluti

emaunele faggion 07.02.07 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA ORE 10.00 VIA LATA 3 CESARE GERONZI INTERVIENE,TRA GLI ALTRI,AD UN INCONTRO SUL TEMA " L'ECONOMIA CINESE E LE NUOVE OPPORTUNITà" DIO MIO, NESSUNO è CAPACE DI FERMARLO? PERCHè NON ANDIAMO TUTTI IN VIA LATA 3 A RIEMPIRLO DI PERNACCHIE? IO CI VADO,STò QUA VICINO,FORZA ROMANI VENITE,PAGO DA BERE A TUTTI.

Salvatore Sarno 07.02.07 10:37| 
 |
Rispondi al commento

SI.NA.G.GIO.
Sindacato Nazionale Giovani Giornalai

Invitiamo a portare a conoscenza del nostro unico iscritto, il testo del telegramma inviato
all’onorevole Cetto La Qualunque affinchè integri nella sua campagna elettorale,
PIU’ PILU PER TUTTI
alcune nostre rivendicazioni ed in particolare, il progetto discusso a Cattolica
e votato all’unanimità dai 150 delegati riguardante la modifica dell’articolo 342/3
decreto-legge 9 maggio 1886 e sue successive modifiche.
TELEGRAMMA
La invitiamo a fare pressioni sul Governo “amico” affinché siano stanziati dei fondi da destinare
all’incremento della diffusione dei quotidiani “omaggio”, come proposto a Cattolica.
Nel caso una azienda editoriale intenda fornire il suo prodotto gratuitamente, lo Stato
dovrebbe partecipare attivamente elargendo 1 euro ( un euro) all’acquirente.
Questa iniziativa andrebbe ad incentivare l’interesse per la lettura ottenendo, con un modesto
investimento quasi simbolico, 1.000.000 di euro al giorno, un incremento della diffusione della
stampa quotidiana, portando il nostro Paese agli standard europei.
Considerando la “delicatezza “ dell’operazione si raccomanda di “vigilare” affinché non
siano gli stessi edicolanti ad acquistare tutti i quotidiani che parteciperanno alla campagna
PIU’ UN’EURU PETTUTTI

Ringraziando per la collaborazione inviamo un cordiale saluto.

Il segretario generale
Carmine (ciccio) Introito

http://edicola149.altervista.org/blog/index.php?d=07&m=02&y=07

Gianfranco D. Commentatore certificato 07.02.07 10:14| 
 |
Rispondi al commento

ok abbiamo girato la cartina, adesso iniziate VOI a lavcorare e a pagare le tasse

marco meneghetti 07.02.07 06:47| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti e' un piacere conoscervi.
per quanto rigurda la liberta' di parola quindi di informazione, e' inequivocabile che in Italia sia veicolata, come la liberta' stessa. Io vorrei porre la nostra attenzione su come tutto questo sistema faccia leva sul nostro egoismo.
Bisognerebbe rieducare una popolazione partendo da un punto fondamentale quale "dare alla vita" e non "chiedere alla vita".Prima pero' bisognerebbe destabilizzare queto sistema del cazzo partendo da ogni piccola azione legalmente riconosciuta, che puo' fare una persona, una famiglia, la scuola, un'associazine, un'azienda ecc. Visto che ci obbligano a guardare, a coltivare il nostro giardino, da quello bisognerebbe partire.
Farlo vuol dire mettersi in discussione e questo contesto per quel poco che posso conoscerlo, e' un ottimo mezzo, tramite il quale e' possibile creare ottimi dialoghi dai quali trarre, idee perlomeno sane.
Vorrei salutare e complimentarmi con Beppe Grillo perche' a proposito di piccole azioni che rientrano nel "dare alla vita" , ha ideato questo veicolo, ed anche ,per fare l'esepio di come una azione rivolta al voi possa essere destabilizzante o perlomeno essere fastidiosa al sistema, ha contribuito a far conoscere ad una fetta di persone come me il modo di telefonare tramite internet. buona a tutti

alessandro cavanna Commentatore certificato 06.02.07 23:04| 
 |
Rispondi al commento

STASERA: Giorgio Bongiovanni a Bivio(Martedi'6 febb italia1 ore 23)

racconta il suo percorso di vita Spirituale e Sociale nell opera di divulgazione dei messaggi cosmici(datigli da esseri di luce o E.T.),e Mariani!
La Chiesa lo teme ,perche' stimmatizzati viventi colti e consapevoli,possono piu' dell ipocrisia d un potere che non ha piu'senso nel TERZOMILLENNIO!

Il david Icke italiano!

www.giorgiobongiovanni.it

6 febb Italia1 ore 23 a BIVIO ,GIORGIO BONGIOVANNI

Cercate inoltre su googlevideo ,yahoovideo e youtube ,i vedeo doc. su:

SCIE CHIMICHE, GLOBALIZZAZIONE, MULTINAZIONALI, iLLUMINATI, DAVID ICKE, 911, ARCOIRISTV, SCIENZANEGATA, GUERRA,GRILLO!

vittorio messina 06.02.07 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Se Il Corriere della Sera sta a fare tutta questa campagna pubblicitaria a Oreste Scalzone, non ci possono essere dubi che Oreste Scalzone "collabori": conosciamo bene il Corriere della Sera!

paolo emiliani 06.02.07 19:58| 
 |
Rispondi al commento

SI SAPEVA CHE QUESTA NOTIZIA AVREBBE DATO MONITO A TUTTI GLI AMICI DEL NANO PER DIRE CHE BERLUSCONI è UNA VITTIMA IN MANO ALLA SINISTRA CHE MONOPOLIZZA TUTTA LA TV!!!!!!!!!!!!AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

P. DEBER 06.02.07 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma come? Non era sotto Berlusconi che l'Italia aveva una dittatura mediatica, sbandierata anche da Celentano....con i nostri soldi?

Quante cavolate si dicono per buttare fango su chi non la pensa come Prodi e compagnia bella.

Vittorio Neri 06.02.07 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E meno male che la libertà di epressione e quindi di informazione è prevista e assacurata dalla legge fondamentale del nostro Stato cioè la COSTITUZIONE!!!perchè non si parla di questo nei giornali italiani???ah è vero è più importante conoscere le bagattelle di Berlusconi e consorte!!!

Antonio Di Maio 06.02.07 18:03| 
 |
Rispondi al commento

http://www.rsf.org/rubrique.php3?id_rubrique=639

signori, solo per curiosita', quale e' quello attendibile?

forse usano indicatori diversi...rimane il fatto che la situazione e' ridicola.

Igor Mancini 06.02.07 15:33| 
 |
Rispondi al commento

PER ME E' UNA MEZZA CAZZATA, BASTA GUARDARE LA CARTA: NON ESISTE LA SICILIA E LA CORSICA E' DIVENTATA ITALIANA... MA COME LO FANNO???

MICHELE PICCOLI 06.02.07 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Poichè noi mangiamo il sale del palazzo e non ci sembra conveniente stare a vedere il danno del re, mandiamo al re questa informazione.

Francesco Chiarelli 06.02.07 13:53| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia in Italia, possiamo anche chimarla redita a vita del potere politico MASSONICO.Non c,è rinnovamento VERO dei cosi detti politici, ipolimassoni governano mantenendo posizioni di rendita ,NON FACENDO VERE LIBERIZAZIONI AL FINE DI MANTENERSI I POSTI BUONI PER IFURBETTI DEL CLAN ROSSO BINCO E NERO. CIAO A TUTTI SILVIO GAIOFATTO.

silvio gaiofatto 06.02.07 13:38| 
 |
Rispondi al commento

A quando un Referendum Propositivo per non far eleggere condannati in sede definitiva e condannati e poi amnistiati?
Silvio Berlusconi è un unto dal demonio perchè massone?
Perchè Papa Benedetto, Cardinal Bertone e Cardinal Ruini non dicono che chi è massone, Cicchitto di FI e Gustavo Selva di AN, sono scomunicati? Forse perchè anche loro sono massoni?

http://www.societacivile.it/

NUOVO PARLAMENTO, NUOVO GOVERNO
Le schede degli impresentabili
Il Caimano e le mozzarelle
di Marco Travaglio

Berlusconi, Silvio/Forza Italia

Candidato premier. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

• Nel settembre 1988, invece, in un processo per diffamazione da lui intentato contro alcuni giornalisti, Berlusconi dichiara al giudice:"Non ricordo la data esatta della mia iscrizione alla P2, ricordo che è di poco anteriore allo scandalo". Per questa dichiarazione Berlusconi viene denunciato per falsa testimonianza. Il processo per falsa testimonianza si conclude nel 1990: Berlusconi viene dichiarato colpevole, ma il reato è estinto per intervenuta amnistia.

• Berlusconi fu indagato già dal 1983, nell'ambito di un'inchiesta su droga e riciclaggio: la Guardia di finanza aveva posto sotto controllo i suoi telefoni e scritto nel suo rapporto: «è stato segnalato che il noto Silvio Berlusconi finanzierebbe un intenso traffico di stupefacenti dalla Sicilia, sia in Francia che in altre regioni italiane. Il predetto sarebbe al centro di grosse speculazioni edilizie e opererebbe sulla Costa Smeralda avvalendosi di società di comodo...». L'indagine non accertò nulla di.....

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 06.02.07 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
nel paese dove è nata la "favola" di Pinocchio non ci si può meravigliare delle solite balle, facciamo un esempio la finanziaria ; aumento della pressione fiscale, ma sconti sull'acquisto di nuove auto "euro 4" , come se fosse importante sapere che "euro" sono sempre auto a combustione rimangono. Poi ci impediscono di usarle per la ZTL, l'inquinamento del giovedì, le domeniche senz'auto , l'effetto serra e quant'altro, non solo perchè per acquistarle ci indebitiamo chiedendo un finanziamento e ci paghiamo l'IVA che azzera i vantaggi tanto sbandierati, risultato : paghiamo più tasse per essere più indebitati, piuttosto perversa come logica. Magari invece che incentivi per le auto si potevano incentivare investimenti individuali su forme alternative di risparmio energetico, pannelli solari per scaldare l'acqua o produrre corrente elettrica, troppo ecologica come idea per l'attuale governo, che per voler far "piangere i ricchi" ci aumenta il bollo a tutti quelli che non possono cambiarla l'auto, mentre chi può si compra un bel porsche euro 5 e per 5 anni non ci paga nemmeno il bollo , veramente democratico come provvedimento solo in questo caso chi è ricco se la ride alle nostre spalle . meditiamo .

Giancarlo Persia 06.02.07 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che non siamo tanto ferrati con le classifiche poteva andarci anche peggio dell'ottantesimo posto!!!Ma guardando bene la mappa la Sicilia dove ca.... sta? C'è la siamo già giocata?!

andrea zerbato 05.02.07 23:46| 
 |
Rispondi al commento

E’ arrivata l’ora che lo stato sradichi la mafia dal territorio. I politici collusi con la mafia meritano l’ergastolo. Sono dei collaborazionisti al soldo del nemico. Non si tratta solo di semplice “associazione esterna” ma anche di alto tradimento nei confronti della patria.

CONSENSO NEGATO!

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 05.02.07 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo l'informazione, non esiste una legge che permetta allo staff di beppe, di affitare magari per mezzora alla settimana uno spazio su raitre, in modo da mandare un telegiornale decente che faccia vera informazione e che eviti di parlare ogni giorno di pettegolezzi sulla casa reale d'Inghilterra o sui nuovi amori dell' "EX" presidente del consiglio, e che quando si occupa di politica non dia sempre l'ultima parola ai politici di destra?

Roberto C. 05.02.07 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un ragazzo di San Marino molto colpito e soddisfatto per la battaglia che stai combattendo da tanto tempo.. Se hai voglia di venirti a sfogare un po' qui da noi, sarai sempre il benvenuto. Sciallo!

Leonardo Giorgi 05.02.07 21:59| 
 |
Rispondi al commento

ogni volta che ci sarà da votare ricordate sempre di annullare le schede elettorali se saremo in tanti a farlo cominceranno a preoccuparsi sul serio e vedrete che ci ascolteranno
dimenticavo:
proporre referendum x avere 2 soli partiti

Simone Bruno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.02.07 21:24| 
 |
Rispondi al commento

...io non so chi di voi ascolta lo Zoo di 105, ma credo che sia l'unico programma radiofonico con libertà di parola...i DJ, li, dicono tutto quello che gli passa per la testa.....e pensate un po'....lo hanno chiuso...firmate la petizione on-line per farlo ri-andare in onda....

www.petitiononline.com/mazzoli/petition.html

...firmate...firmate...firmate...firmate...firmate

la libertà di parolaa.....Lo Zoo di 105.....


Maurizio Branca 05.02.07 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma mi spiegate una cosa???


CHI CAZZO E' CHE STILA LA LISTA DEL PANIERE ISTAT?????

ET????

Ma che mi mangio io a tavola,la memoria delle macchine fotografiche???la stampa delle relative foto???le multiprese elettriche???...

...per poi continuare con altri articoli che compro con assiduità e indispensabile necessità almeno una volta al giorno: i multipack alimentari, i sandali, il piumone per la camera da letto, i sughi pronti, il conto del meccanico per la moto, le visite ai luoghi di interesse artistico e monumentale, i sedili da auto per i bambini, il filo interdentale, le assicurazioni sugli infortuni ed il costo delle scuole private per l’infanzia.


MA ANDATE TUTTI A CAGARE!!!!!!!!

BUFFONI!!!!!!!

Massimo Michelini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.02.07 20:38| 
 |
Rispondi al commento

I politici DELINQUENTI sono l'emblema della prepotenza, a quando un referendum propositivo?
Silvio Berlusconi è un unto dal demonio (massone) e un delinquente?

http://www.societacivile.it/

NUOVO PARLAMENTO, NUOVO GOVERNO
Le schede degli impresentabili
Il Caimano e le mozzarelle
di Marco Travaglio

Berlusconi, Silvio/Forza Italia

Candidato premier. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

• Nel settembre 1988, invece, in un processo per diffamazione da lui intentato contro alcuni giornalisti, Berlusconi dichiara al giudice:"Non ricordo la data esatta della mia iscrizione alla P2, ricordo che è di poco anteriore allo scandalo". Per questa dichiarazione Berlusconi viene denunciato per falsa testimonianza. Il processo per falsa testimonianza si conclude nel 1990: Berlusconi viene dichiarato colpevole, ma il reato è estinto per intervenuta amnistia.

• Berlusconi fu indagato già dal 1983, nell'ambito di un'inchiesta su droga e riciclaggio: la Guardia di finanza aveva posto sotto controllo i suoi telefoni e scritto nel suo rapporto: «è stato segnalato che il noto Silvio Berlusconi finanzierebbe un intenso traffico di stupefacenti dalla Sicilia, sia in Francia che in altre regioni italiane. Il predetto sarebbe al centro di grosse speculazioni edilizie e opererebbe sulla Costa Smeralda avvalendosi di società di comodo...». L'indagine non accertò nulla di penalmente rilevante e nel 1991 fu archiviata.

• Berlusconi è stato accusato di aver pagato tangenti a ufficiali della Guardia di finanza, per ammorbidire i controlli fiscali su quattro del........

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 05.02.07 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sembra una gran scoperta :
fino a prima delle scorse elezioni politiche mancava il latte a mezza italia, subito dopo, mancava invece il taxi sotto casa a quelli di Mirafiori, e l'aspirina al supermercato (COOP of course)
Popolo bue, quando alzerà la testa ?

Antonino Trunfio 05.02.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Caspita, siamo 80°...........non l'avrei mica detto

Marco Tondi 05.02.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Ah no ... non si puo' spegnere la TV ... che poi non sappiamo del blocco del traffico domenico e ci danno pure la multa ... e poi come campa il baraccone?

Gabriele Poidomani 05.02.07 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi fanno vomitare le TRIVU'

Gabriele Poidomani 05.02.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

E se staccassimo la TV, Dea della Disinformazione e Patria delle Menzogne dalle 00:01 alle 23:59, 7 giorni su 7 ??? E stessimo ad ascoltare noi stessi ? O un libro di Benni? o Zappa? Hanno detto piu' cose intelligenti loro che tutto un cinquantennio di cazzate in TV e ai TG .... FATE VOMITARE GIORNALISTI

Gabriele Poidomani 05.02.07 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MMMMM.

dunque siamo "scesi" dal 74 all'80° posto nella libertà di informazione......

2 ANNI FA HO VISTO L'INTERVISTA DELLA GIORNALISTA CHE AVEVA REDATTO STA CLASSIFICA DEL MENGA....

AVEVA CANDIDAMENTE AMMESSO CHE NON ERA MAUI STATA IN ITALIA, E CHE LA CLASSIFICA AVEVA CONTATO MOLTO IL FATTACCIO JANNUZZI......

oggi siamo all'ottantesimo posto.....

strano per un paese vove il "senatore" COLOMBO VA A BALLARO' E DENUNCIA FLORIS COME ASSERVITO DI BERLUSCA.....

A GRILLO.....F.O.T.T.I.T.I.!!!!!

silvia bada 05.02.07 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè non facciamo una prova'.contro questa sporcizia di publicità,'e questa,malainformazione,'propongo un black out,dalle 18,30,inizio dei tg sul secondo canale .stop a tutti i canali.fino alle 21.cosa ne dite'solo una prova.passate parola .ciao rom.

romano negromanti 05.02.07 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi sono gli ignoranti che ancora nel 2007 scrivono cazzate come "terroni", "forza Etna", "porci comunisti", ecc?
non c'è da stupirsi che gli americani ci classifichino come un paese senza libertà di stampa, visto che appena abbiamo l'occasione di comunicare liberamente questo è il risultato. complimenti.

Se non avete niente di intelligente da dire, per favore tacete.

L'italia è una barca che affonda per tutti allo stesso modo, nord e sud, destra e sinistra. I nostri governi sono un'alternanza tra la Banda Bassotti e l'Armata Brancaleone. Ancora credete che sia cambiato qualcosa con le elezioni? Pensate davvero che i politici facciano il loro lavoro negli interessi della comunità? svegliatevi.
Se smettessimo di litigare fra di noi, forse potremmo buttare quegli incompetenti (tutti) fuori dal parlamento e riprenderci il paese.

Forza Beppe che sei grande!

Dario N 05.02.07 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Sicilia è stata spostata. grande GRILLO Beppe; se riesci a spostare i nostri deputati parlamentari senatori, nel mar morto. o nero, con domani forse saremo liberi.povera italia

Roberto Cante 05.02.07 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Ahahahahahah
MA COL GOVERNO DEL MORTADELLA LE COSE NON DOVEVANO MIGLIORARE????
PORCI COMUNISTI!!!!!!!

Norman Lupi 05.02.07 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è la prima volta che scrivo un commento sul blog del mitico Beppe.Mi chiamo Chiara ho 21 anni sono di Savona,ciao a tutti!
volevo esprimere la mia incazzatura per il nostro non essere liberi con un'esperienza provata da me. quasi tre anni fa sono stata in Serbia Montenegro per portare medicinali e generi di prima necessità agli abitanti di Aleksinac, città devastata dalla guerra,e da altri problemi legati alle miniere di carbone, e ho scoperto con grande dispiacere che queste persone sono abbandonate a se stesse.
voi lo sapevate che c'è ancora gente che muore di fame,che viene emarginata per la sua provenienza e per la sua religione, che l'educazione praticamente non esiste e che per colpa di questo la gente vota le persone che li hanno portati alla guerra?!e che gli americani stanno tutt'ora aiutando gli albanesi nella pulizia etnica!?io non sapevo niente di tutto questo prima di partire, e parlando con i miei coetanei ho scoperto che neanche loro lo sanno...Quindi piantatela di rimbambirci il cervello e dateci informazioni vere, tanto il mondo vero non è quello di Buona Domenica o quello del Grande Fratello...VERGOGNATEVI,I NOSTRI FIGLI DEVONO SAPERE TUTTA LA VERITà SU TUTTO E NON CRESCERE NELL'IGNORANZA

Chiara Lagorio 05.02.07 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO VISTO una trasmissione con E.Papi, mi sembra
si chiami "Distraction", ed ho visto sfasciare
un auto in diretta, per gioco.
Penso che una tale trasmissione vada subito
censurata, perchè altamente diseducativa.
Anche perchè di teste calde che tendono ad
imitare ce ne sono parecchie.
Personalmente, se qualche teppista
distruggesse la mia auto in quel modo,manderei
il conto a Mediaset.

ROBERTO GENTILE 05.02.07 11:23| 
 |
Rispondi al commento

IL QUALUNQUISMO DI GRILLO E' SORPRENDENTE. NON SI PUO' AFFERMARE SIA LO STATO A GESTIRE L' INFOMAZIONE. ESSA IN ITALIA, E' CONTROLLATA, ANCHE SE I SOLITI STOLTI NEGANO, DA UN SOL UOMO. INTERFACCIA DI P2, MAFIA E STATO DEVIATO. COSTUI E' PROPRIETARIO DI TRE TESTATE TELEVISIVE. DI UN CIRCUITO RADIOFONICO NAZIONALE. DI DECINE DI TESTATE GIORNALISTICHE A GRANDE DIFFUSIONE (E SOVVENZIONE STATALE. L' "IMPRENDITORE"!). CONTROLLA DUE RETI DELLA TV PUBBLICA, ATTRAVERSO DEL NOCE E FINO A POCO FA MIMUN (DI FORZA ITALIA) SU RAIUNO. MARANO (LEGA) E MAZZA (AN) SU RAIDUE. POI C'E' LA BUTTIGLIONE (CCD), DIRETTORE DELLA TGR SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE. ANNA LA ROSA (FORZA ITALIA) DIRETTORE DELLA TESTATA PALAMENTARE. ORE E ORE DI TRASMESSO. LA RADIO IN MANO A CL. TUTTO LO SPORT CON MAFFEI PRIMA E DE LUCA OGGI (AN). INSOMMA, CONTROLLANO TUTTO I SUOI UOMINI! NN C'E' DEMOCRAZIA NELL' INFORMAZIONE, PERCHE' E' DI PROPRIETA' DI UN UOMO ALTAMENTE CORROTTO! FENOMENO QUESTO, POSSIBILE SOLO IN UN PAESE A BASSO TASSO DI DEMOCRAZIA COME IL NOSTRO. NEGARLO E' DA FAZIOSI NONCHE' DISINFORMATI. CIAO

Francesco Manfredi 05.02.07 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che affidabilità si può avere in un'associazione che si chiama "Casa della libertà"? Vi ricorda qualcosa? Tipo... che sò, un certo "bugiardognolo". Non è che con il nuovo avvento del "Dottor Balanzone" si stia andando meglio come credibilità.... comunque lasciamo perdere.
A parte gli scherzi, che affidabilità si può avere in un censimento effettuato dal genere umano "superiore" (gli americani) che addirittura ridisegnano gli Stati.
Prima di fare questo tipo di studi li invito a migliorare in geografia.
Dov'è la Sicilia? Cosa c'entra la Corsica con l'Italia? Ma soprattutto: hanno tenuto conto del regime dittatoriale di alcuni stati posizionati meglio di "noi"?
A quello che "alcuni anni fà" disse Beppe Grillo "tutto ciò che viene detto in tv è falso" io aggiungerei "come le notizie che giungono dagli americani".

Vincenzo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.02.07 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forse è inutile fare commenti su cose già note e scontate. La corruzione politica, la mancanza di informazione vera è sempre esistita.
Se andiamo a rivotare o dx o sx che alternativa c'è? Il potere è una brutta bestia .
ciao a tutti michela

michela guadagnini 05.02.07 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Da www.elpais.es di oggi 05/02/2007
Se succedesse in Italia dovremmo aprire i campi di concentramento.

"Condannato a 3 anni di carcere il presidente della Hyundai per costituzione di fondi illeciti finalizzati alla corruzione di funzionari"

Condenado a tres años de cárcel el presidente de Hyundai.
Chung Mong-koo está acusado de desviar fondos para sobornos a funcionarios .... (segue articolo)

Gilberto Bartozzetti 05.02.07 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Sempre per parlare di libertà,parlo di questo argomento un po' strano...
Qualcuno mi sa dire cosa ne pensa delle tesi di Giorgio Galli,che collega le vicende politiche all'occulto,alla massoneria,illuminati,ecc...
Ma il significato dei simboli sul dollaro USA sono veramente massonici o sono cazzate da film?

Fabrizio Degrassi 05.02.07 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Quel pallino verde che si può vedere nella cartina all'altezza di Roma è lo Stato del Vaticano. Secondo chi ha tracciato quella cartina, quindi, la stampa vaticana sarebbe più libera della stampa italiana. Spero che vi rendiate conto di quanto questa vera e propria eresia renda inattendibile ogni altro cosiddetto "dato" fornito dagli autori.

P.S. La Repubblica di San Marino non fa parte dell'Italia. E' uno Stato estero.

Romeo Trulli 04.02.07 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma che democrazia!
Ci fanno illudere che la nostra è una grande e vera democrazia.
Basti guardare al diritto di parola, messo in discussione con la proposta di legge di Mastella (naturalmente niente, assolutamente niente contro Israele, gli ebrei, il semitismo, etc.).
Basti vedere, se ben ricordo e non vado errato, qualche querela di D'Alema (forse quando era presidente del consiglio) per qualche parere espresso o qualche vignetta pubblicata da un famoso vignettista. Ritengo che un politico serio dovrebbe rispettare sempre la libertà di opinione, qualunque essa fosse. E, poi, in una vera democrazia, dovrebbero essere rispettati i diritti dei cittadini (parlo della giustizia che è alla base del buon funzionamento di un paese, dei servizi statali e quant'altro).
Non mi pare che il nostro paese brilli in tal senso.
Per non parlare poi del comportamento di questo governo che non ha voluto e saputo mantenere gli impegni presi ed i buoni propositi annunciati nel suo programma.

Giuseppe Ferraro 04.02.07 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Commento il P.S. riguardo la notizia sulle energie alternative segnalando su questo sito http://www.alternativenergy.it alcune possibili proposte per lo sfruttamento di energie veramente alternative.
Spero che lentamente si sparga un po' la voce a riguardo e che se ne parli prima o poi, mi auguro che lo stesso Beppe colga l'occasione per contattarci e avere maggiori informazioni. Una buona eco è già un inizio importante!

Francesco D'Offizi 04.02.07 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma passerete la vita a commentare i dettagli della cartina?
All'inizio poteva essere divertente, ma ora comincia a diventare imbarazzante
Ma della libertà non gliene importa a nessuno?
Solo di queste stupidaggini vi preoccupate?
Ma come siamo messi?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 04.02.07 18:38| 
 |
Rispondi al commento

E' così difficile copiare le leggi delle prime: Finlandia, Danimarca, Norvegia e Svezia?
Silvio Berlusconi è un unto dal demonio (massone) e un delinquente?

http://www.societacivile.it/

NUOVO PARLAMENTO, NUOVO GOVERNO
Le schede degli impresentabili
Il Caimano e le mozzarelle
di Marco Travaglio

Berlusconi, Silvio/Forza Italia

Candidato premier. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un'audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all'inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.

• Nel settembre 1988, invece, in un processo per diffamazione da lui intentato contro alcuni giornalisti, Berlusconi dichiara al giudice:"Non ricordo la data esatta della mia iscrizione alla P2, ricordo che è di poco anteriore allo scandalo". Per questa dichiarazione Berlusconi viene denunciato per falsa testimonianza. Il processo per falsa testimonianza si conclude nel 1990: Berlusconi viene dichiarato colpevole, ma il reato è estinto per intervenuta amnistia.

• Berlusconi fu indagato già dal 1983, nell'ambito di un'inchiesta su droga e riciclaggio: la Guardia di finanza aveva posto sotto controllo i suoi telefoni e scritto nel suo rapporto: «è stato segnalato che il noto Silvio Berlusconi finanzierebbe un intenso traffico di stupefacenti dalla Sicilia, sia in Francia che in altre regioni italiane. Il predetto sarebbe al centro di grosse speculazioni edilizie e opererebbe sulla Costa Smeralda avvalendosi di società di comodo...». L'indagine non accertò nulla di penalmente rilevante e nel 1991 fu archiviata.

• Berlusconi è stato accusato di aver pagato tangenti a ufficiali della Guardia di finanza, per ammorbidire i controlli fiscali su quattro delle sue s...

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 04.02.07 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
quando cominciamo a raccogliere le firme, se ne era parlato, per costringere i politici a restare in Parlamento al massimo per due legislature (legge, ovviamente, retroattiva)?
Quando Beppe? Siamo pronti.
leo

Leonardo Conti 04.02.07 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè nella mappa dell'Italia non compare la Sicilia?

Carmine Gianni 04.02.07 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Eurispes 2007

Il 34,2% degli italiani ritiene lecito il matrimonio tra omosex
Il 67,7% è favorevole ai PACS e tra i giovani si sale all’80%
Il Nord è meno razzista di quel che sembra da pochi soliti che si sprecano sui blog, visto che 14 matrimoni su 100 sono misti, in 12 anni si sono triplicati, e soprattutto a nord e centro Anche l’Italia diventa un melting pot, on. Pera!
Gli italiani invece si sposano sempre meno
Crescono alla grande quelli che fanno uso di cocaina, fregandosene della Bossi-Fini, un mare di cocaina! Si parla di 6 milioni di cocainomani. Altro che innocui spinelli!?
Applichiamo la legge? Li mettiamo tutti in galera? No, perché si vuoterebbero Parlamento e consigli di amministrazione. Ma che legge stupida è se non la teme nessuno? Mandiamo i carabba ad arrestare i ragazzetti delle medie. Ma veneriamo i gran maestri. I protettori addirittura li facciamo senatori! E i pusher entrano liberamente nei Palazzi
Gli onorevoli sono falsi e biforcuti, come per i PACS, di cui loro godono già i vantaggi (pensione reversibile al convivente), ma il potere è avere e fare quel che agli altri si vieta. Vero, Casini e Miccicchè?
L’unica cosa che fiorisce nel bel paese è il gioco di azzardo, qua siamo i primi al mondo
700.000 solo quelli malati cronici come Emilio Fede
Dai 14.372 milioni di € di gettito del 2001 si passa ai 27.451 milioni del 2005, ma nei primi 3 mesi di quest’anno siamo già a quota 33 milioni di €. Grazie Veltroni! Bella idea! Sana poi! L’80% della popolazione adulta è coinvolta nel gioco, c'è chi si mangia la pensione, un bel record! Gioco e acquisti a usura. Magnifico!
Una catastrofe di piccole imprese polverizzate ma meno grandi imprese dei grandi paesi europei Soprattutto non spendono in innovazione. Per forza! Sono parassiti delo Stato! E l’unica cosa che innovano è nella distruzione dei diritti del lavoro!
L’informazione è al palo. Il dopuolio e il conflitto di interessi mai risolto ci rendono i peggiori d’Europa! Grazie B !

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 04.02.07 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Freedhom non vi piace

Il rapporto Eurispes nel 2005 rilevava che il 49,2% di italiani non aveva fiducia nelle istituzioni. Nel 2006 cambia poco: il 46,7%.
Andiam male se quasi metà paese guarda le istituzioni con diffidenza. E' una brutta bocciatura
Gli italiani si fidano poco del Parlamento, del Governo e della Magistratura
Il 78,5% si fida invece delle associazioni no profit, quelle che per alcuni son fatte da sfasciavetrine, terroristi o antiamericani, vai a capire!
Metà sente la Finanziaria sarà un bidone. E il 62,4% è certo che le tasse aumenteranno

Il rapporto dà una stima dell'evasione fiscale sopra i 210 miliardi di € (ci si fanno 7 Finanziarie!)
e un sommerso pari a 425 miliardi di €, quanto il 30% del PIL. E bravi ladri sommersi!
Malgrado queste cifre impressionanti che stroncherebbero anche uno stato-elefante, metà paese è pronta a votare di corsa chiunque prometta meno tasse, anche se le promesse di Berlusconi non sono "MAI" state mantenute e sulle promesse di Prodi non ci giurerebbe nemmeno sua moglie
Non solo le tasse non caleranno ma si stima che aumenteranno di 10 punti percentuali. Sugli onesti, naturalmente
Anche se l'attuale governo finge di non saperlo, la paura per la criminalità è al 1° posto, come col governo Berlusconi, ma continua la corsa già iniziata con lui a diminuire i fondi per le forze di polizia, i controlli fiscali, i processi.. Si continua a nascondere il problema sotto il tappeto quando si sono rubati anche il tappeto. In cambio questo governo ha pensato bene di spendere 20 miliardi di € in armi e Parisi ha anche pestato i piedi perché ne voleva comprare di più! Si vede che ai ladri di appartamento e agli scippatori gli vorranno sparare col cacciambombardiere Eurofighter Typhoon!
Un omicido su 5 è mafioso ma chissà mai se arricchendo la Finmeccanica e impoverendo la polizia..
Il risultato dell'Eurispes è che l'ultimo quinquennio è stato di "declino totale"!
Che c'era dunque da applaudire? La catastrofe?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 04.02.07 15:03| 
 |
Rispondi al commento

E' difficile condividere un pensiero con così tante persone, così come è difficile per me dare attenzione a così tanti commenti.
Voglio tuttavia provare a gettare il mio sassolino... spero di non colpire in testa nessuno, (e di non venire frainteso, pertanto)..
A mio avviso ci troviamo limitati nelle libertà perchè viviamo in un paese dove tutto è un conflitto diretto tra due forze. esse sono:
1) Berlusconi (e il suo gruppo di amici e azionisti, che controllano circa il 50 % di tutta l'Italia)
2) quelli che si oppongono a berlusconi (e si oppongono e basta, senza fare nulla di costruttivo, senza usare quella parte del cervello detta intelligenza che permetterebbe loro di giocare su campi differenti da quelli proposti dai rivali, quindi giornali e tv)

Proprio questo è, a mio avviso, il nodo della questione.
Oggi o stai con Silvio o contro Silvio.

Questo è lo status dell'Italiano. Il limite autoimpostoci.
Il mercato regola il consumo, non viceversa.
Vale lo stesso per il nostro sistema sociale e la politica. Il nostro spazio, la nostra dimensione è questa specie di dicotomia tra le due parti.
La democrazia pone le proprie fondamenta sulla possibilità di accedere all'informazione da parte di tutti.. In questo non troviamo difficoltà, abbiamo informazioni anche superflue.
Il fatto è che è controllata da due sole tendenze.
Il vero problema è che ciò, per l'Italiano, E' DIVENTATO NORMALE!
Gli Americani, che sono tutto tranne che democratici, si stupiscono della nostra cecità!!

Chi sono secondo voi i responsabili?

Siamo noi, che ci interessiamo di cazzate?
Oppure sono loro, che ci hanno relegato in questa condizione, che ci hanno "formato" e ci "nutrono" di queste cazzate?

L'Italia è un "a priori" degli interessi politici, e quindi evidentemente economici, oppure un "a posteriori", e ne stiamo vivendo il suo divenire?

Io non lo so. Voglio vedere un giorno all'estero cosa combinano.

Un saluto a tutti

adduci matteo 04.02.07 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
#################################################

Ho letto due notizie INCREDIBILI che devo assolutamente porre sotto la Vostra attenzione...

#################################################
clicca sul mio nome x le notizie shock!

Fabrizio Di Luca 04.02.07 14:03| 
 |
Rispondi al commento

avete notato che nel 2003 la nostra informazione era considerata libera?

davide mantovani Commentatore in marcia al V2day 04.02.07 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti!! Vorrei farvi notare come nelle "Map" pubblicate dalla Freedom house sia assente la regione SICILIA!!!!

Roberto Zappalà 04.02.07 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x andrea brizzi.
affanculo vacci te... scemo!

francesco marfo 04.02.07 09:34| 
 |
Rispondi al commento

CI SONO 13 FAMIGLIE CHE CONTROLLANO L'ECONOMIA E LA MONETA DI TUTTO IL MONDO (purtroppo controllano anche l’informazione globale e le guerre infinite)

Ma dobbiamo metterci proni proprio di fronte a costoro? Aumentare la schiera degli imbecilli?

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 04.02.07 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Notevole come gli ignoranti neghino le analisi, le classifiche, i resoconti, le valutazioni internazionali
come i fascisti negavano sempre la storia

Purtroppo il mondo non va come lo fantastichiamo
ma come è
Le fantasie che il mondo sia come lo vogliamo le fanno solo i bambini

"Solo l'informazione potrà salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

da
http://www.cristianadistefano.com/forum/index.php#15

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 04.02.07 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Bastano certi post demenziali per capire a che livello di informazione e intelligenza siamo scesi
senza Fr. Ha.

Siamo a rischio di chiusura totale! Fine Stop Niente più umanità. A fine secolo l'Italia non esisterà più sommersa da un metro d'acqua, ci saranno solo le dorsali montane. Niente più Padania, Versilia, Venezia, Milano, Rimini, Trapani.. Sott'acqua!
6 gradi in + scioglieranno ghiacciai e poli e faranno alzare il livello delle acque di un metro
Mentre l'apocalisse si avvicina, continuiamo a fare discorsi da formiche: il dettaglio della figurina, il business, il posto di lavoro, il supporto ad altre guerre..
La follia degli uomini sta distruggendo il pianeta, il formicaio è a rischio di fine ma le formiche discutono solo di quanti granelli possono portare a casa o altre scemenze
La dobbiamo piantare con le guerre e col seguire i pazzi che dicono che sono necessarie e utili, che ci difendono...!? Bestialità!
La dobbiamo finire di pensare al riarmo, al nucleare, ai piccoli interessi di bottega.. è tutto obsoleto. Finito. Delirio di menti malate Tutti i paesi civili impostano le campagne elettorali sulla difesa climatica, solo noi ci litighiamo per gli aiuti a un guerrafondaio!
Il mondo deve unirsi per difendersi dalla minaccia di autodistruzione! Non possiamo continuare a sorreggere gli usurpatori, quelli che se ne fregano di tutto per aumentare i loro sporchi interessi! Questi politici sono formiche, obsoleti! Via! Basta!
In quanto a chi difendono paesi stranieri contro il nostro stesso paese, sappiamo che in ogni battaglia ci sono sempre stati i traditori, quelli che insinuavano che era meglio passare al nemico perché ciò prometteva maggiore sicurezza, e ci sono sempre stati i disfattisti, quelli che insinuavano che non vale la pena di combattere
Via anche loro! Sono pericolosi!
Gli uni e gli altri nuocciono alla battaglia, ci portano alla morte, inquinano i combattenti, sono la sconfitta certa, sono contro la vita ! Sono i nostri nemici!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 04.02.07 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Ricordate il 17 la manifestazione contro l'allargamento delle servitù militari a Vicenza

Non è obbligatorio supportare guerre di pura aggressione
Esiste “la neutralità” e molti paesi l’hanno scelta come l’unica possibilità razionale
Sono neutrali quegli stati che hanno scelto di non intervenire nei conflitti di altri stati e di non far parte di blocchi militari come la NATO
Lo hanno voluto
la Svezia dal 1815
l’Irlanda dal 1921
la Finlandia dal 1948
l’Austria dal 1955
Anche l’Austria combatté a fianco della Germania nella 2° guerra mondiale e fu sconfitta, ma ha scelto la neutralità
La neutralità ha protetto la Svizzera dalle guerre. Nel 1966 essa ha firmato la Partnership della NATO per la pace, sottolineando di volerlo per il desiderio di promuovere la pace e la sicurezza, ma riservandosi il diritto di ritirarsi qualora ritenesse che la propria neutralità fosse a rischio. Solo dopo un referendum gli svizzeri hanno permesso l’intervento di soldati svizzeri in missioni di pace (vedi Kosovo). Un sondaggio del 2001 dava l’83% degli svizzeri a favore del principio di neutralità
Se l’Italia dovrebbe supportare solo missioni dell’ONU
Fare da piattaforma bellica alle 49 guerre decise dagli USA è folle!

La NATO sorse contro il Patto di Varsavia. Il patto di Varsavia non c‘è più. E la NATO non è certo lo strumento più adatto a dirimere le controversie internazionali, e tanto meno può mettersi a servizio degli interessi USA, così come le guerre americane non sono lo strumento più adatto a combattere il terrorismo, e lo si è ampiamente visto, dato che dopo Afghanistan e Iraq il terrorismo si è centuplicato
Rinforziamo l’Europa!
Sciogliamoci da patti servili con gli USA, paese che ormai marcia solo per la destabilizzazione del mondo per imporre economie di guerra che distruggono il clima e contaminano il pianeta!
Diventiamo emancipati e liberi, una volta nella storia! Pensiamo con la nostra testa per una volta nella vita!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 04.02.07 08:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POLITECNICO DI STUDI AZIENDALI DI LUGANO LUSES ISSEA UNIPSA MASSIMO SILVESTRI CONDANNATI

Provvedimento

PI5421 - LUSES-LIBERA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ECONOMICI E SOCIALI

----------------------------------- ---------------------------------------------
tip o Chiusura istruttoria

numero 16366

data 11/01/2007

PUBBLICAZIONE Bollettino n. 2/2007

Procedimento collegato (esito)
Procedimento collegato (esito)
- Ingannevole


Testo Provvedimento
Testo Provvedimento
PI5421 - LUSES-LIBERA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ECONOMICI E SOCIALI
Provvedimento n. 16366

L’AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

NELLA SUA ADUNANZA dell’11 gennaio 2007;

SENTITO il Relatore Consigliere Antonio Catricalà;

VISTO il Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante Codice del consumo;

VISTO il Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, di cui al D.P.R. 11 luglio 2003, n. 284;

VISTO il provvedimento dell’8 agosto 2006 con il quale è stata disposta la sospensione provvisoria del messaggio pubblicitario ai sensi dell’articolo 26, comma 3, del Decreto Legislativo n. 206/05;

VISTI gli atti del procedimento;

CONSIDERATO quanto segue:

I. RICHIESTA DI INTERVENTO

Con due richieste di intervento, la prima pervenuta in data 19 giugno 2006, integrata in data 6 luglio 2006 con l’acquisizione del messaggio, la seconda pervenuta in data 3 luglio 2006, integrate entrambe con l’identificazione del committente in data 10 luglio 2006, due consumatori hanno segnalato la presunta ingannevolezza, ai sensi del Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo n. 206/05, di un messaggio pubblicitario diffuso attraverso il sito internet www.uniluses.ch, nella versione rilevata e stampata nelle date 26 giugno 2006 e 2 luglio 2006, volto a promuovere l’attività di formazione universitaria offerta dalla sedicente Libera Università degli Studi economici e Sociali-LUS

Avvocato Bernasconi 04.02.07 02:03| 
 |
Rispondi al commento

""" Freedom House """
Questa fonte è forse una divinità suprema?
Lo vedo da me se mi sento in un paese libero o sotto regime.... e non mi ci sento per niente!
Con la destra al governo almeno si respirava a livello fiscale e ora no, ma niente a che fare con la parola 'regime'!

Marco d. Commentatore certificato 03.02.07 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non é vero che manca la Sicilia! l'hanno spostata nel mar Nero!... o si é fatta una vacanza... e se la meriterebbe, dico. E proprio L'Etna l'ha fatta crescere un po' di più. I vulcani creano le isole, anche. In Sicilia tutti monti niente padania (per fortuna): l'innalzamento dei mari non ci colpirà.
>:))))))

francesco rapisaldi 03.02.07 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Comincialitalia.net mi ha chiuso, e censurato...grande liberta''... povera italliiiia

Roberto Cante 03.02.07 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Mah... avete notato che nella piantina manca la Sicilia ?
Forza ETNA sei tutti Noi... ora più che mai !

Maurizio Monti 03.02.07 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Evvai!!! Ci hanno regalato la Corsica!!!

Gino Pasticcino 03.02.07 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Altro che paese delle balle !!!
Con un presidente del consiglio, come il mortadella !! sentite una delle ultime

Intervista al GR1 delle ore 13.00 del 1.2.2007 sui PACS a Romani Prodo
"Mi son sempre posto questo problema e me lo sono posto fino in fondo e l’ho sempre avuto presente ogni volta che abbiamo toccato questo problema e quindi non cesserò di averlo anche in futuro"

NON CI SONO PAROLE
VUOTO PNEUMATICO

antonino trunfio 03.02.07 19:34| 
 |
Rispondi al commento

ma non mi sembra una gran scoperta :
fino a prima delle scorse elezioni politiche mancava il latte a mezza italia, subito dopo, mancava invece il taxi e l'aspirina al supermercato
popolo bue, quando alzerete la testa ?
a.trunfio

a.trunfio@tiscali.it 03.02.07 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma devo sottolineare un errore.

L'italia non è ottantesima, ma settantanovesima a parimerito col Botswana, che non so dove sia ma suona democratico.

E' importante, perchè sennò qualcuno potrebbe dire che siamo in bassa classifica!

Ma in termini calcistici come si traduce?
C2?

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 03.02.07 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sempre in tema di energie rinnovabili e di liberalizzazioni, volevo informarti che nel nuovo Piano di Sviluppo Rurale 2007/2012 della Regione Veneto in diritture d'arrivo per l'approvazione tra febbraio e marzo c.a. sono previsti finanziamenti alle aziende agricole per installazione di impianti che bruciano biomassa ( es.cippato di pioppi) per la produzione di energia elettrica. Fin uno dice bene,finalmente continuate così. Ma putroppo non è tutto perchè i finanziamenti saranno concessi unicamente agli agricoltori che produrranno e.el. per autoconsumo poichè, precisa il P.S.R., l'energia elettrica non è un prodotto agricolo. Quindi un grande investimento con finanziamento pubblico per non sfruttarne appieno le potenzialità. Infatti, il costo degli impianti non si giustifica per l'autoconsumo ma per la produzione e la messa in rete. A parole liberalizziamo ma nei fatti la potente ENEL non vuole concorrenti!
E pensare che l'agricoltura veneta ed italiana avrebbe bisogno di attività alternative e con un minore impatto ambientale di quelle condotte negli ultimi quarant'anni( coltivazioni e allevamenti intensivi di tutto)...cordiali saluti, mario

Mario Pigato 03.02.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma la sicilia?

non c'è nella cartina, vuole dire qualcosa?
Forse nella cartina delle democrazie non risulta nemmeno?

Fabrizio Castellana Commentatore in marcia al V2day 03.02.07 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Freedom vede giusto,in Italia l'informazione è quasi tutta controllata dalla sinistra,che ha imposto un conformismo totale. Un esempio : In Cina e in Tibet succedono cose spaventose (lager,torture,persecuzioni,deportazioni) nessuno protesta o denuncia. Se i crimini sono commessi dai regimi comunisti tutto passa sotto silenzio. Questa è la prova

Bosio Bernardo 03.02.07 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO UN RAGAZZO CATANESE TIFOSO "SPORTIVO" DEL CATANIA, MA OGGI MI VERGOGNO DI ESSERLO.
SPERO CHE LA MIA SQUADRA VENGA RITIRATA DAL CAMPIONATO DI CALCIO. ABBIAMO LA PEGGIOR TIFOSERIA DEL MONDO.
BASTANO POCHI STRONZI PER ROVINARE IL NOME DI UNA CITTA'.

Fabio Marchese 03.02.07 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza voler giudicare, ma mi viene un dubbio: non è che tutto questo dipende da noi? E con noi intendo il popolo italiano nel suo insieme, non tante persone serie e civili, che pure ci sono e che prese singolarmente fanno anche parte di questo popolo. Se abbiamo dei politici di m...., non è che, nell'insieme, siamo un popolo di m....? Se abbiamo dei politici corrotti, non è che nell'insieme siamo un popolo corrotto? Se no perchè privilegiamo sempre i corrotti e i disonesti? Non è che, in fondo, i politici che ci governano sono il nostro specchio, magari ingrandito? Se il giornalismo e la libertà di stampa sono quella che sono, non è che dipende anche e soprattutto dal nostro generale disinteresse e dal fatto che andiamo dietro al primo venuto che afferma di fare i nostri privati interessi, senza curarci del fatto che sono gli interessi comuni ad essere più importanti? Del fatto che gli altri siamo anche noi? Non è che in fondo siamo un popolo di caproni?
Naturalmente tutto questo non succede solo in Italia, ma mi sembra che qui succeda in modo particolarmente pesante ed in misura maggiore rispetto ad altri paesi "avanzati" a cui vogliamo paragonarci. Forse faremmo meglio a paragonarci ai paesi cosiddetti "arretrati", e allora tutto si spiega molto meglio.

emanuele serra 03.02.07 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uniamo i tfr e compriamoci una televisione, visto che è lo strumento più potente che esiste. mettiamoci a dire le cose come veramente sono chissà che qualcuno rinsavisca cominciando a ivertire la tendenza del rimbambimento totale.

Maurizio f. Commentatore certificato 03.02.07 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Il Parlamento Europeo ha approvato nel 2004 il rapporto della liberale danese Johanna Boogerd Quaak “Relazione sui rischi di violazione, nell'UE e particolarmente in Italia, della libertà di espressione e di informazione ” con 237 sì e 24 no
Il rapporto su 120 paesi del mondo diceva:

“L'Italia ha un posto speciale (in senso spregiativo) in Europa riguardo alla libertà dei media perché in nessun paese europeo fa il capo del governo chi possiede la maggior parte dei media”


L' European Federation of Journalists, che rappresenta 280.000 giornalisti in 30 paesi ed è la più grande organizzazione giornalistica europea dice:

“Dobbiamo concludere che la crisi dei media in Italia è profonda e seria. Vediamo una amministrazione profondamente difettosa, mancanza di consapevolezza del pubblico, paralisi dei politici e un senso profondo di disagio professionale all'interno del giornalismo italiano”

Insomma facciamo schifo!
C'è poco da scendere in piazza e applaudire chi ha fatto tutto questo! Detto chiaro: è proprio da imbecilli andare in estasi per chi ha prodotto questo pessimo risultato squaalificando tutto un paese!

Ma c'è anche poco da sperare nel governo che ha sostituito il magnate che sghignazza, governo che al momento non ci pensa nemmeno a mettere un tetto serio alla pubblicità, vietare il conflitto di interessi in "tutti" i campi, tutelare la libertà di stampa, vigilare che arrivi al cittadino una informazione corretta...
Questo governo non è riuscito nemmeno a vietare le doppie cariche, che in Europa sono proprio proibite
A meno di un miracolo, la RAI rimarà lo schifo che è, Mediaset continuerà a detenere la maggior parte della pubblicità, la stampa di partito continuerà a essere finanziata con denaro pubblico, i giornalisti resteranno dei poveri precari sfigati pagati sempre meno, i grandi giornali saranno nelle mani di una cricca ridottissima di finanzieri, cultura e informazione andranno sempre più a ramengo

Non ci siamo proprio!

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 03.02.07 15:42| 
 |
Rispondi al commento

L’ Open Society Institute dice

"L’eccezionale concentrazione che caratterizza il settore del broadcasting italiano, il pasticcio creato dalla collusione tra media e sistema politico, e l'eccessiva attenzione del governo alla gestione del servizio pubblico non sono soltanto “anomalie italiane”.
Questi problemi rappresentano una minaccia potenziale alla democrazia stessa, e possono influenzare negativamente lo sviluppo delle nuove democrazie nell'Europa Centrale e Orientale"

"Inoltre, se, come è spesso avvenuto, B esterna con franchezza le sue opinioni sui problemi dell'informazione e non si fa scrupoli ad influenzare le sue reti, emerge con chiarezza l'inefficacia delle norme per garantire un'informazione corretta, pluralista ed equilibrata.
La Legge Gasparri, che disciplina molti aspetti dell'evoluzione del mercato televisivo non ha migliorato lo stato di cose, essendo stata vista come un prodotto del “conflitto di interessi”,che affligge da tempo il panorama politico italiano"

“In particolare la RAI è legata a doppio filo al potere politico. Il “contratto di servizio” che essa sottoscrive con il governo la obbliga ad una serie di comportamenti che sulla carta dovrebbero garantire pluralismo interno e informazione equilibrata, ma che nella pratica rispondono piuttosto alle logiche della “lottizzazione”, ossia della spartizione di reti, posti di comando, programmisti e giornalisti secondo le logiche partitiche e in sintonia con il governo in carica"

Così è come ci vedono.

Per quelli che trovano che ci sono paesi che sono peggio di noi, si ripete che le classifiche non riguardano tutti i paesi del mondo ma solo i primi 100 o 170. E comunque il problema non è che vi siano o non vi siano paesi peggio di noi ma che crediamo di essere un paese democratico quando gli altri ci vedono solo "parzialmente democratici" (unico caso in Europa), il che è molto grave o che siamo all'80° posto per libertà di informazione, il che la dice lunga su quanto sappiamo

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 03.02.07 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Da
http://italy.peacelink.org/mediawatch/articles/art_14945.html

Freedom House è un'associazione no profit fondata 60 anni fa da Eleanor Roosevelt, Wendell Willkie ed altri americani per la difesa dell’informazione
Ha fatto molte campagne per la libertà di stampa denunciandone le violazioni.
Ogni anno pubblica un quadro mondiale sui suoi risultati.

Nel 2004 l’Italia era all’ultimo posto in Europa e 74° nel mondo, dopo Ghana, Papua Nuova Guinea, considerata solo "parzialmente libera"!
Nel 2005 scende al 77° posto.

Per ‘Reporters sans frontiers’ (che usa altri parametri)
Su 167 paesi siamo al 40° posto nel 2002
ma nel 2005 siamo scesi al 47° !

L'OCSE, Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, con 55 Stati, parla chiaramente di “anomalia italiana”:

“In una democrazia, è inaccettabile che chi controlla i mezzi di informazione abbia una carica pubblica”

“Uno dei settori nel quale più evidente è il conflitto di interessi è quello della pubblicità, tanto che il gruppo Mediaset nel 2001 ha ottenuto i 2/3 delle risorse pubblicitarie televisive, pari a un ammontare di 2500 milioni di €, e che le principali società italiane hanno trasferito gran parte degli investimenti pubblicitari dalla carta stampata alle reti Mediaset e dalla Rai a Mediaset”

Il 'Consiglio d’Europa', teso a tutelare i diritti dell'uomo e la democrazia parlamentare e garantire il primato del diritto, dichiara:

"La concentrazione in Italia di potere mediatico, politico e commerciale nelle mani di una sola persona è riconosciuta come una anomalia dall’insieme politico. L'Assemblea deplora il fatto che governi italiani successivi non siano riusciti a risolvere il problema del conflitto di interesse e non abbiano fatto la legislazione adatta"

(diciamo piuttosto: "non abbiano voluto", per reciprici interessi, patti e ricatti che a noi non vengono certo detti)

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 03.02.07 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai nuovi palinsesti RAI esce chiaro che un consiglio d'amministraz. già sfiduciato e abusivo ripeterà anche per il futuro la berlusconizzazione dei programmi, che il pubblico valuta scadenti, e continuerà l'indecenza attuale, malgrado l'evasione del canone sia arrivata al 30%
Cambia il governo ma persiste il rimbecillimento dell'utente come arma politico-culturale, senza alcun segno di progresso

Trovo il tema di questo blog molto pertinente a quello che DEVE essere il principale obiettivo di un governo responsabile:

"regolare i conflitti di interessi "

piaga sostanziale di questo paese che addensa il potere nelle mani di pochi
Dal conflitto di interessi discende l'appiattimento della cultura e la distorsione dell'informazione, data la posizione quasi monopolista di un solo magnate nei media, con risultati perversi sulla cultura in generale e in particolare sulla verità dell'informazione, per il rimbabimento e le manipolazioni forzose dell'elettore che deve essere imbrogliato o quanto meno deviato dai temi di pregnanza sociale, politica ed economica per oggetti di scarso valore (vd il duetto Silvio-Veronica che ci ha ridicolizzati sui giornali di tutto il mondo)
In Italia non solo l'informazione è al 90% televisiva e le frequenze sono occupate abusivamente da un solo proprietario, ma persino il servizio RAI copia la sua impostazione disinformativa e anti-culturale
In quanto ai quotidiani, gli italiani leggono giornalucoli locali ancora dello stesso soggetto

Ci sono organizzazione a livello mondiale che monitorano costantemente i principali 100 (o 170) paesi su paramtri di diritti e libertà e pubblicano ogni anno le classifiche
Le posizioni di ogni anno sono da attribuirsi al governo dell'anno precedente
Il risultato comune a tutte è che il quinquennio berlusconiano ha costituito per il nostro paese un grave arretramento nelle posizioni internazionali
Non è detto che l'attuale governo Prodi sappia fare di meglio, ma questo è quanto

viviana. vivarelli (viviana. vivarelli) Commentatore certificato 03.02.07 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Pecoraro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e sti caxxi!
sono mesi che dovete cancellare i cip6!!!!!!!
prima con la finanziaria, poi con il decreto milleproroghe, ma a chi vuoi prendere per il cuxo???????? E quando entra in vigore? nel 2100? lo vogliamo retroattivo, il decreto! chi ha preso i soldi per costruire le centrali a spazzatura deve PAGARE!!!

Sei il peggior ministro per l'ambiente d'Europa!
Muoviti! fa qualcosa di ecologista davvero e non le chiacchiere populiste: cancella il contingentamento sul biodiesel!!!!!!!!!!
IL MIO VOTO ALTRIMENTI NON LO VEDI PIU'!

marco marchi 03.02.07 14:55| 
 |
Rispondi al commento

buon pomeriggio, PER TUTTI

A T T E N Z I O N E

la- SICILIA -cartina e' stata -UNITA- alla
- CALABRIA - per difficoltà dovute al rimpicciolimento di -stampa-. ME LO HA FATTO NOTARE UN AMICO BLOGGER. Ciao

Francesco

f.marletta 03.02.07 14:25| 
 |
Rispondi al commento

OT
#################################################

QUESTO SAREBBE SPORT?

VERGOGNA!

BASTA CON QUESTO SCHIFO!

CHIUDETE GLI STADI!!!

#################################################
Guarda il video degli scontri!

Fabrizio Di Luca 03.02.07 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Come mai anche LA CORSICA E' STATA ANNESSA ALL'ITALIA? Ma chi è che ha fatto questa cartina? Dobbiamo Fidarci?

Angelo Carbone 03.02.07 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dovevamo arrivare alla serie A per raggiungere le estreme conseguenze che già avevamo appreso in tempi passati e anche recenti nei campi britannici, quello di Genova e di Roma, tralasciando quelli numerosi ma forse meno eclatanti. Se colpa c’è stata si deve ammettere che deve essere ascritta alla cattiva gestione riguardo la sicurezza del sistema politico, prefettuale e della polizia di stato che non sono stai all’altezza della situazione. Come cittadina mi vergogno di appartenere ad un’Italia senza tutela giuridica, legislativa e di sicurezza, in mano a quattro teppisti che fanno in “barba” a tutti!!
Cosa fanno e faranno i vertici? Si indignano, scrivono lettere (adesso anche private) e nel frattempo si organizzano feste e cene di “condoglianze”!!

Sonia Battiato 03.02.07 12:45| 
 |
Rispondi al commento

sara per la stessa liberta' che tu dici mancare(e ti do ragione) che sul tuo blog vengono cancellati tutti i post un po piu' scomodi?GRILLO NON CI PRENDERE PER IL CULO...ALMENO TU!!!!!!

MOSTRO MOSTRUOSO 03.02.07 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma la Sicilia non è contemplata sulla mappa di Freedom House?....

Luigi De Santis 03.02.07 11:12| 
 |
Rispondi al commento

«Coppie di fatto, Berlusconi pronto a lasciare ai suoi parlamentari "libertà di coscienza". Secondo l'agenzia Agi (notizia poi confermata poi dallo stesso Cavaliere) l'ex premier si sarebbe espresso in questi termini durante, a proposito della proposta di legge del governo sulle unioni civili, durante un pranzo con i senatori di Forza Italia: "Noi - avrebe detto - rispettiamo le scelte individuali sui temi morali".»
(Repubblica - 2 febbraio 2007)

Per una volta voglio dirlo tranquillamente:
BRAVO SILVIO!
Ora però pensa di più al Milan e un pò meno a Bondi, Cicchitto, Schifani, Veronica ecc. o.k.?

Lorenzo Ordinelli 03.02.07 11:04| 
 |
Rispondi al commento

E’ arrivata l’ora che lo stato sradichi la mafia dal territorio. I politici collusi con la mafia meritano l’ergastolo. Sono dei collaborazionisti al soldo del nemico. Non si tratta solo di semplice “associazione esterna” ma anche di alto tradimento nei confronti della patria.

CONSENSO NEGATO!

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM

alessandro del monte 03.02.07 10:45| 
 |
Rispondi al commento

...............

...............


CI MANCA LA SICILIA NELLE MAPPE..........

....................

......................

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 03.02.07 10:35| 
 |
Rispondi al commento

E ADESSO SPIEGATEMI: UN SITO DOVE CITTADINI ITALIANI POSSONO FIRMARE PER EVITARE UNO SCEMPIO ITALIANO E INVIATO AL GOVERNO ITALIANO: PERCHE' SCRITTO IN INGLESE ??????

CRISTINA DONDI 03.02.07 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Leggo un articolo interessante ed importante da tenere in considerazione anche dai nuovi scientisti.Si tratta della contaminazione atomica inflitta nel pianeta dalle guerre all'uranio impoverito all'impatto e che produce polveri inferiori a 2 micron e che galleggeranno per anni nella bassa atmosfera priam che una parte ricada inquinando suoli,acque,alimenti.Il 70% delle 8000 tonnellate di uranio impoverito bruciate in Iraq,Afghanistan,Balcani,ecc e vorrebbero continuare ancora...si è aerosolizzato in particelle volatilizzandosi alla mercè delle correnti meteorologiche,sono queste persone i veri inquinatori,altro che balleCalcoliamo quante polveri radioattive sono state,in media,disseminate per metro cubo d'aria,ci sono ora circa 6milioni di particelle di uranio insolubile per metro3 d'ariache noi respiriamo assieme alle nanopolveri degli inceneritori.Hanno decretato la democratica morte futura.

stefano masetti 03.02.07 10:10| 
 |
Rispondi al commento

francesco folchi 02.02.07 16:56
Folchi, prevarichi senza capire, leggi senza intendere, e parti per la tangente.(Senza incassarla, peraltro).
Non son mica io che mi lamento della democrazia qui: son tutti quelli di questo forum, e di chi lo ha iniziato, che bada a dir male dell'italia e di tutto e senza contribuire a cambiarla.

Io solo asserisco che è inutile lamentarsi di un sistema imperfetto (Come la democrazia, che ti dà la libertà di lamentarti ma non di migliorare un tubo)

E tu come ("facci il piacere") arrogantemente pontifichi. Ripeto senza aver capito un accacacca. MI fai,stavolta, tenerezza.

Ciao Esimio mio.

Francesco landi 03.02.07 09:48| 
 |
Rispondi al commento

E vero,la teoria scientista ha stabilito,per odio sociale e raziale,che la terra è verticale,ed ora,avete visto gli stessi scientisti da strapazzo,stabilire,che,abbiamo Noi consumato troppo,non Loro,Noi,è ciò ha causato effetti devastanti sul pianeta.Come quando Grillo diceva:"valanga killer,uccide uno sciatore,pillola killer uccide un uomo,ora c'è lo sciroppo killer che uccide i bimbi con la tosse!"...è una presa in giro per ignoranti.Eh,già,questa setta di scientisti decreta la fine dell'abbondanza,ma il progresso se lo tengono per loro,ed ora vorrebbe condizionare,come ha condizionato per anni con la storiella del nord e del sud del mondo per fare soldi,i bambini nelle scuole.La responsabilità non è stata dei governi,delle industrie trsferite in Cina,dei media che hanno invitato al consumismo,dei camion che vanno su e giù per lo stivale,è dei bambini,delle persone,non sfiora nemmeno l'idea del loro profitto e del fatto che loro per dire ste cose hanno preso un aereo,hanno inquinato,e poi sfacciatamente ci raccontano altre balle.Perchè non usano la rete?Non c'è ombra di dubbio che il clima possa cambiare,come in passato,quando vi erano i dinosauri,per ragioni logiche,cosmiche,obiettiveNO!E l'Apocalisse dell'iper consumo.Allora se l'unico parametro è il denaro perchè continuano a venderci il petrolio per finanziare guerre con il prezzo più caro d'Europa?Perchè non abbassano il prezzo da subito dopo il Convegno,invece di promettere sto CIP6,che per anni abbiamo pagato come fessi,e poi ti metterano nuove tasse ecologiche sui carburanti,e ti faranno pagare i diritti all'inquinamento di Kyoto,e tutti saranno sempre trattati da poveri subalterni.

stefano masetti 03.02.07 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Non per essere pignoli, ma la Sicilia che fine ha fatto? È stata sommersa dal mare?

David R. Jabberwock 03.02.07 09:29| 
 |
Rispondi al commento

.05.00 - CENTRALE ENEL ALESSANDRO VOLTA


La più pesante per l’atmosfera è la centrale termoelettrica Enel di Brindisi sud, che emette ogni anno 15 milioni 340 mila tonnellate di anidride carbonica. C’è poi l’Ilva di Taranto, che supera gli 11 milioni di tonnellate annue, seguita dalla centrale termoelettrica Edison, sempre a Taranto, che si attesta sui 10 milioni. E ancora la raffineria sarda Saras, la centrale Enel di Montalto di Castro, vicino a Roma, e l’impianto termoelettrico Enel di Fusina (Venezia), che immettono tutte nell’aria più di 5 milioni di tonnellate di CO2 all’anno.

L’elenco prosegue con la centrale termoelettrica Endesa di Fiume Santo, la Tirreno Power di Vado Ligure, l’Edipower di San Filippo del Mela, la raffineria di Gela, la centrale termoelettrica Enel di La Spezia, per finire con la centrale Enel Torrevaldaliga Nord a Civitavecchia, con una produzione di 2 milioni e 955 mila tonnellate di CO2 all’anno.

«È questa la nostra “sporca dozzina”: l’elenco degli impianti termoelettrici italiani che contribuiscono maggiormente all’effetto serra, elaborato da Legambiente su dati Eper (il registro europeo delle emissioni industriali nell'atmosfera e nelle acque)», dichiarano da Legambiente.

Sono loro infatti, seguiti dal settore dei trasporti e dell’energia per usi civili, a produrre la maggiore quantità di CO2, il gas responsabile dell’innalzamento delle temperature del pianeta.

«Un bilancio pesante per il nostro Paese – commenta Roberto Della Seta, presidente nazionale di Legambiente -. Cinque di questi impianti sono alimentati a carbone e uno a pet coke. È fuori di dubbio che all’Italia serve una riconversione a combustibili meno inquinanti, come il gas, e una gestione più razionale dell’uso e della produzione d’energia. C’è la necessità di avviare al più presto un’azione puntuale, per intervenire sui singoli impianti inquinanti e nello stesso tempo per riorganizzare tutto il settore e invertire la rotta, promuovendo le rinnovabi

Alessio V. Commentatore certificato 03.02.07 09:15| 
 |
Rispondi al commento

E' dalla fine del 2° conflitto mondiale che qui in Italia manca la vera democrazia che non sia solo di facciata come quella attuale. Tutto può essere riassunto in questo: quando un Parlamento (Camera e Senato) legifera norme da cui traspare chiaramente il potere di supremazia della struttura statale sul cittadino trattandolo come suddito, senza che vi sia perfetta parità, quando la maggior parte delle norme emanate non sono precettive ma punitive, quando le norme emanate diventano, nella loro interpretazione, come la pelle dei cogl***i, quando le norme emanate trattano il cittadino da criminale sapete che penso, che forse nel peggio, era meglio il fascismo. Almeno in quel periodo si sapeva da chi guardarsi e chi era invece con te. Altro grosso vantaggio, si conosceva contro chi lottare per la libertà. Oggi, invece non si sa se chi ti parla in quel momento te lo vuole allegramente infilare nel c**o oppure no! Certo che ce l'hanno organizzata bene questa democrazia del menga. Auguri a tutti.

Diego Bellano 03.02.07 09:07| 
 |
Rispondi al commento

E aproposito di democrazia, spero nessuno abbia creduto al falso battibecco Prodi-Psiconano sulla legge che doveva eliminare il conflitto di interessi. Questa legge, infatti, nulla toglie a Berlusconi, tantomeno la possibilità di ripresentarsi alle prossime elezioni e di venire rieletto. Dopodiché, altro che democrazia...

Laura Bianchi 03.02.07 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno a tutti.
La lettera di Pecoraro Scanio, la dice lunga su come il mondo politico si stia accorgendo della “rete”, e debbo dire che, tra i tanti, Alfonso spicca in lungimiranza e, in modo accattivante, punta al simpatismo mediatico sul ciberpopolo.
Mi auguro che questa bella faccia con cui si presenta, il bel sorriso che spicca dal suo blog, le belle parole che scrive, non siano solo un modo come un altro per ciberfotterci.
Il sospetto mi sorge, perché in qualità di frequentatore anche del blog del ministro, mi sono visto censurare in ben 2 interventi proprio sui Cip 6 e sul nuovo conto energia, spero sia solo stato a causa di errori.
Chiaramente io sono di parte, per lavoro tratto proprio di energie rinnovabili, e il tema personalmente mi sta molto a cuore, anche per inclinazione etica oltre che professionale, e chiaramente il ministro è di parte, e per il ruolo che riveste, e perché è un verde di prima categoria.
Mi auguro semplicemente che le belle parole del ministro non nascondano un interesse oscuro, mi auguro di poter continuare a tifare per il ministro senza correre il rischio di prenderlo per l’ennesima volta in quel posto.
Forza Alfonso, siamo con te nella lotta ai cip 6, e non dimenticare la promessa che hai fatto a repubblica radio tv, oggi siamo al 3 di febbraio, ma del nuovo conto energia neanche l’ombra, l’unica vera grande risposta a tutti i pescecani dell’ambiente, è incentivare in modo serio la microdiffusione di sistemi che sfruttino energia pulita.
Ps vi ricordo di firmare la petizione on line sul nuovo conto energia, ad oggi (purtroppo) conta poco meno di 500 firme, se il ciberpopolo si è mobilitato per la petizione sugli inceneritori, perché non si mobilita anche per il conto energia?
In home page dal nostro sito, troverete il link
Buona energianaturale a tutti

Simone Pozzoli (energia) Commentatore certificato 03.02.07 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti.
La lettera di Pecoraro Scanio, la dice lunga su come il mondo politico si stia accorgendo della “rete”, e debbo dire che, tra i tanti, Alfonso spicca in lungimiranza e, in modo accattivante, punta al simpatismo mediatico sul ciberpopolo.
Mi auguro che questa bella faccia con cui si presenta, il bel sorriso che spicca dal suo blog, le belle parole che scrive, non siano solo un modo come un altro per ciberfotterci.
Il sospetto mi sorge, perché in qualità di frequentatore anche del blog del ministro, mi sono visto censurare in ben 2 interventi proprio sui Cip 6 e sul nuovo conto energia, spero sia solo stato a causa di errori.
Chiaramente io sono di parte, per lavoro tratto proprio di energie rinnovabili, e il tema personalmente mi sta molto a cuore, anche per inclinazione etica oltre che professionale, e chiaramente il ministro è di parte, e per il ruolo che riveste, e perché è un verde di prima categoria.
Mi auguro semplicemente che le belle parole del ministro non nascondano un interesse oscuro, mi auguro di poter continuare a tifare per il ministro senza correre il rischio di prenderlo per l’ennesima volta in quel posto.
Forza Alfonso, siamo con te nella lotta ai cip 6, e non dimenticare la promessa che hai fatto a repubblica radio tv, oggi siamo al 3 di febbraio, ma del nuovo conto energia neanche l’ombra, l’unica vera grande risposta a tutti i pescecani dell’ambiente, è incentivare in modo serio la microdiffusione di sistemi che sfruttino energia pulita.
Ps vi ricordo di firmare la petizione on line sul nuovo conto energia, ad oggi (purtroppo) conta poco meno di 500 firme, se il ciberpopolo si è mobilitato per la petizione sugli inceneritori, perché non si mobilita anche per il conto energia?
In home page dal nostro sito, troverete il link
Buona energianaturale a tutti

Simone Pozzoli (energia) Commentatore certificato 03.02.07 08:19| 
 |
Rispondi al commento

si sa qualche cosa sull'abolizione del cip6?

manuel cesena 03.02.07 07:47| 
 |
Rispondi al commento

per la petizione energie rinnovabili siamo già oltre 58.000 firme

fabio aprile 03.02.07 07:31| 
 |
Rispondi al commento

La vera domanda è: "Perché sulla cartina l'Italia è senza la sicilia?"


calcio-italia
questa è la realtà, questo paese sotto ogni punto di visto è un vero cesso, un cesso pubblico.
l'unica soluzione è andarsene.

cristian righetti 03.02.07 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Che cattivoni quelli della Freedom House, e pensare che Reporters Sans Frontieres ci aveva piazzati al 40esimo posto !

Franco Pomazzi 03.02.07 00:04| 
 |
Rispondi al commento

PETIZIONE on-line

Per la modifica della proposta di decreto sul solare fotovoltaico.

Per firmare la petizione clicca sul link e segui le istruzioni.

http://www.gopetition.com/petitions/per-la-modifica-della-proposta-di-decreto-sul-solare-fotovoltaico.html

Thanks

Gabriele Spadaccini

Gabriele S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.02.07 23:46| 
 |
Rispondi al commento

oFF tOPIC
#################################################

QUESTO SAREBBE SPORT?

VERGOGNA!

"AGENTE MORTO A CATANIA: FIGC SOSPENDE I CAMPIONATI"

#################################################
CLICCA SUL MIO NOME X IL POST.

Fabrizio Di Luca 02.02.07 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è che in Italia non c'è libertè di stampa bensì che gli italiani manco se ne accorgono.

fra weiss 02.02.07 23:02| 
 |
Rispondi al commento

A TUTTI LE RAGAZZE SARDE

PROVATE A IMMAGINARVI VOI IN ALTO E LE SVEDESI IN BASSO

PROVATE A GIRARE LE CARTINE A CASA VOSTRA E QUANDO PENSATE AD UNA SVEDESE DIRE….

“LE SVEDESI? QUELLE TRO** GIù IN BASSO SOTTO DI NOI?”

Paola D. Commentatore certificato 02.02.07 20:03


Le svedesi non sono tro** come dice lei, signora.
A differenza delle italiane (sarde comprese) non vivono nel mito della verginità. Non si vergognano di amare fisicamente gli uomini come se fosse una cosa di cui vergognarsi. E' per questo che gli italiani sono costretti ad andare in Svezia e in altri paesi scandinavi o dell'Europa orientale per farsi una sc...ta. Le italiane sono delle cretine che a te non la danno perché "non si sentono pronte", ma poi incontrano il solito tossico semianalfabeta con gli occhioni blu (!!!) e improvvisamente sono pronte, anzi prontissime.
Che vadano tutte a cag..e. W LE SVEDESI, LE SLOVACCHE E LE UCRAINE!

Lorenzo Ordinelli 02.02.07 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, sottoscrivo la Sua Repubblica delle Balle, e Le sono vicino nell'impegno di lavorare
per una Repubblica Autenticamente Democratica

Molti Saluti, e CONTINUI A GIRARE PER I CONSI
GLI COMUNALI D'ITALIA COME HA FATTO A PAVIA, LE
AUGURO FORZA E SALUTE Eugenio Critelli

eugenio critelli 02.02.07 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Dal dopoguerra ad oggi si è passati da una dittatura di destra ad una dittatura di sinistra,nemmeno l'ombra della democrazia,le persone non esistono,non possono nemmeno sceglere le città in cui desiderano vivere,non dico voglie,ma desideri sui quali non si può fare l'apologia.Leggendo sul web un anotizia molto interessante,lei che è un comico colto,potrebbe consigliare ai giovani di studiare Biologia Marina.Degli scienziati tedeschi hanno scoperto il ghiaccio metanico,l'idrometano,ciò il metano nei fondi marini formatosi partendo dalla scomposizione del plancton,che morendo,sprofonda km in basso,il freddo e la pressione lo incapsulano in molecole acquose conosciute come clathat,si incolonnano in ghiaccio metanico o idrometano.L'accumulo nelle acque potrebbero dare energia anche per cento anni,ad una nazione di medie dimensioni.Un bel risparmio,no?Perchè sempre guardare l'aria,credo che il mare racchiuda il nostro futuro di esseri umani,l'acqua è il nostro unico bene nel sistema planetario,e la tecnologia dovrebbe studiare forme per vincere la pressione,non costruire armi inutili per fare guerre.

stefano masetti 02.02.07 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

UMA TURMAN 02.02.07 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Desidererei che il mio governo si muovesse in modo unitario e non che un singolo ministro prendesse iniziative supportate solo da una parte della coalizione e non da tutta.Le fughe in avanti non pagano,nè per la politica estera,nè per quella energetica, nè per la difesa.

P.S.Lo spazio riservato alla firma online dovrebbe essere anche in lingua italiana,per tutti coloro che,volendo aderire,non conoscono l'inglese.
Cordiali saluti
Anna Coccia

anna coccia 02.02.07 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Biagi un grande giornalista?
Forse lo è stato, in altri tempi: adesso è un vecchio ripetitivo, rancoroso e parziale, che non ha altro da dire se non quello che gli suggerisce il suo livore.

E lo stesso vale per un altro grande: Montanelli, che negli ultimi tempi non faceva che sfogare il proprio risentimento.

La vecchiaia, con tutto quello che comporta, non risparmia nessuno.

Margherita Grassi 02.02.07 20:15

***********************************************************

Avresti detto le stesse cose se Biagi e Montanelli avessero criticato esponenti della sinistra invece di Berlusconi?
Io credo di no. In Italia c'è un concetto molto particolare di "libertà d'informazione". Se parli male di un avversario sei onesto, imparziale ed equilibrato, altrimenti sei fazioso, politicizzato e ossessionato. Tu hai aggiunto "ripetitivo" e "rancoroso".

Gabriele Quintini 02.02.07 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che l'Italia stia scavando è indubbio. Ma siamo in buona compagnia. E' molto divertente vedere come nella mappa delle democrazie e dei paesi dove vige libertà di stampa le aree verdi inglobano paesi come la Gran Bretagna, la Francia, addirittura gli USA! Ora bisogna mettere le cose in chiaro. Leggendo articoli di giornalisti anche stranieri, inglesi, americani,tutti lamentano come a casa loro, soprattutto con la guerra al terrorismo,la libertà d'informazione sia diventata molto, molto problematica. Grandi trust, conflitti d'interessi della madonna,minacce, ricatti e chi più ne ha più ne metta. Gli USA hanno abolito l'habeas corpus! Insomma, se gli stai un po' sulle palle ti arrestano, ti fanno sparire e non puoi più chiedere neanche il motivo. Ma chi l'ha fatta questa indagine sulle democrazie,Gino Bramieri? L'Italia è perfettamente nel solco del neofascismo mondiale, fascismo economico che sta,ovviamente, diventando sempre più e sfacciatamente politico. Per carità, non è consolante nè può essere una giustificazione. Ma questi organismi internazionali avessero un po' più di buon gusto.Si guardassero un po' più a casa loro! L'Italia, rispetto ai fascisti anglosassoni e ai cuginetti francesi ha un neo in più, quello sì: non ha il senso del ridicolo, è sguaiata, infantile, volgare, o perlomeno questa è l'immagine che spesso dà la nostra classe dirigente all'estero. Ma per il resto! L'Occidente è ormai in gran parte moneta falsa, tutto l'Occidente. Una banda bassotti internazionale, queste stanno diventando le democrazie all'occidentale. E abbiamo pure la faccia tosta di dare lezioni di morale a Putin, ai cinesi, agli arabi... Ma via, ma vergognamoci! Dove passa la nostra attuale civiltà democratica non cresce più neanche l'erba. Ai signori di queste agenzie internazionali suggerirei di pippare meno cocaina e ti fare meno propaganda politica camuffata da scienza. Gli USA, il Regno Unito delle democrazie| Questa poi....

Alex Luke 02.02.07 21:57| 
 |
Rispondi al commento

@Paola D.
Il commento inutile, volgare e cafone sulle svedesi poteva risparmiarcelo.

Oscar D. Commentatore certificato 02.02.07 21:52| 
 |
Rispondi al commento

@@
Buona sera Clotilde,è stato un piacere leggerti.
Joseph

joseph pane 02.02.07 20:56 |


Grazie Joseph,
molto gentile. Sono contenta che tu abbia apprezzato

clotilde iotti Commentatore certificato 02.02.07 21:48| 
 |
Rispondi al commento

http: // www.repubblica. it/speciale /2007/ dossier_ambiente / index.html

myriam mayer 02.02.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi guardatevi questo video:

http://www.vergognatevi.com/blog/storico.asp?s=Fiori+nel+fango

Ditemi voi se poi uno non si deve incazzare, io gliela farei mangiare ai nostri ministri bullone per bullone!
Soprattutto tenendo conto del fatto che ci vengono a dire che i Termovalorizzatori servono a risparmiare e produrre energia pulita etc...
Ma xchè non se ne vanno tutti affanc... sti bastardi, che se lo facciano venire ai loro di polmoni il cancro!!!!

Oscar Z. Commentatore in marcia al V2day 02.02.07 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARIGI - Entro la fine del secolo in corso, dunque al più tardi nel 2100, la temperatura superficiale della Terra crescerà probabilmente da 1,8 a 4 gradi centigradi. E' la stima definitiva dell'Ipcc, l'Intergovernmental Panel on Climate Change, la più importante commissione di studio delle Nazioni Unite sul surriscaldamento globale, di cui è in corso a Parigi la conferenza. Secondo la commissione, il riscaldamento del clima sulla Terra durerà per "oltre un millennio". Gli esperti dell'Ipcc ritengono con una probabilità del 90 per cento che il riscaldamento climatico sia dovuto alle emissioni umane di gas serra.
La oscillazioni nelle previsioni dipendono dalle quantità di anidride carbonica, il principale tra i gas-serra, che in concreto saranno immesse nell'atmofera. La stima si riferisce al decennio 2089-2099, messo a confronto con il periodo 1980-1999: si basa sul lavoro, e lo sintetizza, di 2500 ricercatori esperti in diversi settori di rilevanza climatica, e operanti in ogni parte del mondo. Si tratta della prima revisione in sei anni delle prove scientifiche relative all'effetto-serra e alle sue conseguenze potenzialmente disastrose: l'ultima risaliva infatti al 2001, quando la proiezione fu di un incremento nella temperatura della superficie terrestre nell'ordine di 1,4-5,8 gradi. Ora gli studi sono riusciti a ridurre la forbice, tagliando sia l'estremo positivo che quello negativo. All'epoca si adottò tuttavia un metodo di calcolo parzialmente diverso da quello impiegato ora. La differenza tra quest'ultimo rapporto e quello che l'ha preceduto, Stephanie Tunmore, di Greenpeace International, la sintetizza così: "Il messaggio ai governi è chiaro: c'è una finestra di tempo per agire che si sta restringendo in fretta. Se il rapporto del 2001 era un invito a svegliarsi, quest'ultimo è una sirena che urla".
Quanto all'innalzamento del livello dei mari, si valuta che entro la scadenza considerata esso sarà compreso tra 18 e i 59 centimetri.

miriam mayer 02.02.07 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao Beppe,
Aggiungo che spesso penso che vergogna per la nostra informazione dire le bugie
Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 02.02.07 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Ci vorranno 30 e forse più anni perchè non ci un giornalismo di parte e che sia davvero a 360 gradi nell'informazione. L'italia è una repubblica fondata sull'illegalità e sulla disinformazione.
ciao Alvise

Alvise Fossa Commentatore in marcia al V2day 02.02.07 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Art. 1
L'Italia è una res (loro) fondata sulla corruzione...
Art. 2
La mafia è l'attività pubblica svolta socialmente

Mauro Bellaspica 02.02.07 21:18| 
 |
Rispondi al commento

io continuo a essere censurato anche se Quoto solamente gli altri post. staff, spero tu possa morire di tumore all'unico testicolo che ti è rimasto

Franco G 02.02.07 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN GRANDE GIORNALISTA E SCRITTORE COME ENZO BIAGGI,E STATO SBATUTTO FUORI DALLA RAI,PERCHE' ESPRIMEVA LA LIBERTA' DI PAROLA.MI CHIEDO COME MAI ,ADESSO CHE C'E' LA SINISTRA,BIAGGI NON E' RIENTRATO IN RAI??

Pasquale Addario 02.02.07 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e già buon beppe...hai ragione.
ma siamo seri per un momento.ragioniamo un attimo.finiamola di continuare a lamentarci di chi sta sopra ...di chi ha il coltello dalla parte del manico...dei giochi di potere...etc etc..
Pensiamola anche in modo diverso...tutto ciò se esiste è anche a causa del popolo italiano,un popolo maleducato,strafottente che pensa sempre come in-ulare il prossimo.ma guardiamoci attorno..a volte sento ancora persone dire "ho visto il telegiornale ieri sera"....ma ci rendiamo conto che ormai i tg sono solo mezzi propagandisci di dx o sx(anche se dx e sx non esistono più) e a volte-sempre?!-(guarda tg 4 o studio aperto)metà parlano solo di VIP?.....cosa????????????
io non voglio sapere cosa succede in casa berlusconi...o se la Cananlis ha un nuovo ragazzo...
poi cambiamo canale e passiamo sui reality...
ma che reality e reality..mi fannno ancora più incazzare quelli che dicono"eh...ma tanto per distrarti"....cominciamo a spegnere la tv...e parliamo un po' di più INNANZITUTTO nella nostra famiglia...poi si puo' iniziare a discutere sul resto...
siamo sempre e solo capaci di lamentarci lamentarci lamentarci...quelli che poi han le pallucce sono poi sempre pochi pochi pochi...
la libertà nasce nella ns testa...con la tv le pubblicità e tt quel che si puo' aggiungere hanno trovato il modo per farcela andare in pensione..è li.. in qualche angolo remoto del ns cervello.. su una sedia a dondolo e PESANTEMENTE afferma: "tanto ci sono altri che prendono le decisioni al posto mio"...
pazzesco...
stiamo scavando sul fondo....
Misantropy is the reason?
..spero proprio di no...

alessandro tusino 02.02.07 20:55| 
 |
Rispondi al commento

“LE SVEDESI? QUELLE TRO** GIù IN BASSO SOTTO DI NOI?”

Paola D. Commentatore certificato 02.02.07 20:03 | Rispondi al commento |

MA come ti permetti? E soprattutto complimenti allo staff di Grillo che permette la pubblicazione di simili e deliranti schifezze razziste!!

Federico Jacobson 02.02.07 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Italy

Upward trend arrow due to increased freedom of the press following the departure from office of Prime Minister Berlusconi, whose leadership had been marred by his domination over the country’s broadcast media.

Massimo Verga 02.02.07 20:49| 
 |
Rispondi al commento

APPROVATA LA LEGGE ABILITANTE
Il parlamento ed il popolo venezuelani conferiscono poteri speciali a Chávez

RONALD SUÁREZ RIVAS – Inviato speciale

Il presidente del Venezuela, Hugo Chávez, potrà dettare decreti con rango, valore e forza di legge per 18 mesi, dopo aver ricevuto poteri speciali dall’Assemblea Nazionale.

Il parlamento ed il popolo venezuelani conferiscono poteri speciali a ChávezNelle strade, con il sostegno del popolo, è stata formalmente approvata la Legge Abilitante, che permette all’esecutivo di legiferare su 11 sfere di carattere strategico, tra le quali spiccano l’energia, la sicurezza, la difesa, l’economia, le finanze, l’attività sociale e la cultura.

La detta legge, considerata dal leader bolivariano come la "legge delle leggi" e uno dei cinque motori costituenti che accellereranno la costruzione del socialismo, è diventata effettiva dopo aver ricevuto il sostegno dei 167 deputati e di migliaia di venezuelani, in una sessione di parlamentarismo di strada.

Roberto Hernández, vicepresidente dell’organo legislativo, ha criticato le accuse dei nemici della Rivoluzione, i quali hanno affermato che in questo modo si stanno concedendo facoltà dittatoriali al Presidente Chávez.

"Nessun dittatore, in tutto il corso della storia, ha decretato leggi per dare più potere al popolo ed è proprio questo che Chávez ha annunciato farà, per trasferire maggiori facoltà, influenza, incidenza.

"Il popolo venezuelano ha dimostrato sufficiente capacità di governare se stesso ed è su questo che noi rivoluzionari bolivariani siamo impegnati".

La nuova legge servirà da sostegno alle nazionalizzazioni in settori chiave come l’elettricità, le telecomunicazioni, per assicurare il controllo del paese sugli idrocarburi e anche per riformare il sistema finanziario e l’ordine territoriale. (Traduzione Granma Int.)


° ° °

AHAHAH ;) L'umorismo di Bananas al potere

Simone De Lorenzis 02.02.07 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non doveva cambiare tutto in meglio adesso?Mah...

P.S.:Beppe,ti prego,quando verrai a Bassano,perdi 5 minuti parlando dell'ETRA!

Alessandro Milani 02.02.07 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Cara Paola, bisognerebbe tradurlo in inglese il volantino...non male pero'.
Un volo di fantasia:
Immagina se, cosi',grazie all'opera di maghi benevoli, in un batter d'occhio, tutte le armi presenti nel mondo si tramutassero in cibarie...
immagina la scena. BLING!
Salamini al posto dei manganelli, torte al posto di granate, cereali posto di razzi, banane invece di pistole, etc etc..

Alex Mola 02.02.07 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Continua ....L’uso altamente pianificato e codificato di tecniche “spin” è iniziato con Ronald Reagan e da allora
tutti se ne sono serviti per valorizzare la propria immagine di presidente.
Rispetto, ammirazione, empatia. Sono questi i sentimenti che bisogna suscitare nel pubblico.
Questi tre obiettivi vengono raggiunti attraverso una pianificazione meticolosa e degna di
Hollywood di ogni apparizione pubblica del presidente: talvolta in contesti solenni, come la Casa
Bianca, talaltra accattivanti (ogni presidente ha un cane o un gatto con cui si fa fotografare
volentieri), spesso spettacolari (Bush che atterra vestito da top gun su una portaerei e annuncia: la
guerra in Iraq è finita.
L’apparato comunicativo dell’amministrazione Bush, solo per dare la misura del fenomeno,
coinvolge circa 600 persone (impiegate a tempo pieno e parziale), e gli uffici sono funzionanti 24 ore su 24. Un altro aspetto, infine, della tecnica spin, riguarda la risposta agli attacchi e la gestione di momenti
difficili. In questi casi il suggerimento è quello di: negare; minimizzare; screditare; distrarre. Mai comunque dare l’impressione di occultare qualcosa o di sottrarsi alle domande.

clotilde iotti Commentatore certificato 02.02.07 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Nuova authority dei trasporti
il fratello di D'alema e gia piazzato stavolta a chi tocca ?

Marco Fiaschi 02.02.07 20:17| 
 |
Rispondi al commento

La libertà...
Ma perchè in Italia c'è ancora?
A livello mediatico abbiamo una libertà decisa appunto dai potenti, dalle persone che vogliono lasciare il popolo ignorante perchè così è più facile fargli credere ciò che è più comodo per Loro..
Credo che in un Paese DEMOCRATICO, il concetto di LIBERTA' sia nel poter "scegliere autonomamente ciò che è più giusto per sè stessi, a patto che questo non danneggi altre persone".
Perchè una persona non può fare uso personale di droghe, senza essere perseguito legalmente?
Perchè un libero cittadino deve essere un criminale se sceglie di "comprarsi l'amore"?
Perchè non solo non siamo liberi di decidere della nostra VITA, ma nemmeno della nostra MORTE?
Magari se riapriamo le "case chiuse", il fenomeno prostituzione viene controllato, i rischi di contrarre malattie diminuiscono,forse diminuirebbe lo "schiavismo" che da qualche anno dilaga sulle strade Italiane..
Magari se creiamo dei coffee shop", il fenomeno droga viene arginato solo in alcuni locali, dove se un ragazzo sta male non muore per strada..
invece in Italia fa comodo che i ragazzi si drogano nei parchi, e se vai a Rimini devo bendare mio figlio per evitargli le scene delle Prostitute ai bordi delle strade..
Livia Turco, tu mi dici che mi posso pure fumare una canna..ma se non mi crei un posto dove comprarla,io vado dal privato in periferia..NON E' CHE PER CASO I MIEI SOLDI FINISCONO NELLE MANI DELLA MAFIA???!!!!
Non è che se ci rendono un po più liberi, magari anche lo Stato ci gudagna, oltre che di immagine, anche a livello economico????
...Invece..in Italia..per gli Italiani..decide un piccolo Stato nei pressi di Roma..chiamato Vaticano..Che a livello di dittatura fa impallidire anche il caro vecchi Bush...

Redy Tieghi 02.02.07 20:17| 
 |
Rispondi al commento

E' vera una cosa, che in democrazia reprimere la libertà di stampa è difficile. Non altrettanto lo è, però, il suo condizionamento. Esistono tecniche di comunicazione (che permettono sia di regolare il flusso delle informazioni sia di creare opinioni, credenze tra le genti, condizionando la loro capacità di lettura e di discriminazione, questo processo non è così improbabile come sembra di primo acchito. Avete mai sentito parlare di SPIN DOCTOR?
Gli spin doctor operano proprio in questo senso. Hanno capito che il criterio
fondamentale nel moderno mondo dell’informazione è la selezione delle notizie e che la
stragrande maggioranza delle notizie cosiddette credibili è di fonte istituzionale. Anziché limitare la diffusione delle notizie hanno scelto il percorso opposto: inondano le redazioni di notizie e, facendo leva sull’apertura e la chiusura dei cancelli dell’informazione, orientano l’insieme dei media.
Il meccanismo è relativamente semplice. Perché un fatto qualsiasi assurga allo statuto di notizia occorre che sia selezionato fra gli altri fatti, in prima battuta, e poi che sul quel fatto circoli tanta comunicazione (un numero elevato di lanci di agenzia, secondo ritmi stabiliti, ma anche facendo
filtrare, ad arte, qualche indiscrezione…). Inevitabilmente diventerà importante e i media (tutti) si
sentiranno in dovere di sostenerlo, aprendo così i cancelli dell’informazione.

clotilde iotti Commentatore certificato 02.02.07 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MARA D. Commentatore certificato 02.02.07 13:54

non penso che le ditte smaltitrici di rifiuti tossici siano del nord, che comunque produce e crea lavoro anche per le genti del sud. Sempre le stesse ditte smaltitrici oltre che disintegrare zone del sud disintegrano anche zone del sud del mondo. Ovviamente anche qui lei troverà modo di incolpare il Nord. Ha mai visto un cassonetto di RSU pieno in tutto il nord? o città sporche?

Dona Mara

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼

Signora Donna Mara... e il Suo cosa sarebbe una difesa? Una Difesa di cosa?

Del Modello Seveso?

Del Modello Chivasso?

Dell'Acna di Cengio o di Porto Marghera?

In nome della produttività e del lavoro si possono dire un sacco di stronzate, specialmente quando si ha il DNA della Servitù Endemica... ma la Storia, anzi la CRONACA insegna che si commettono anche, anzi soprattutto, i peggiori crimini.

Saluti dal Nord:)

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.02.07 20:12| 
 |
Rispondi al commento

QUIZ! ( tanto per cambiare..)
CHE FILM E'?
(un aiutino, italia, 1972)
di seguito la trama:

"L'8 marzo del 1972, alla vigilia delle elezioni, poco dopo un attentato subito da "Il Giornale" ad opera di frange politiche della sinistra, il corpo senza vita di Maria Grazia giovane di quindici anni, figlia del professor Italo Martini, viene trovato in un prato alle porte di Milano. La ragazza è stata violentata e poi strangolata.
Seguendo il consiglio dell'ingegner Montelli, finanziatore del quotidiano, il capo redattore Bizanti affida il caso ad un giornalista principiante, Roveda, affiancandogli il più esperto collega Lauri. Nel frattempo Bizanti segue da solo alcune tracce. Avendo stretto amicizia con Rita Zigai (amante di Mario Boni, uomo della sinistra extraparlamentare) egli entra in possesso del diario della ragazza uccisa.
Bizanti con la complicità di Lauri, manipola gli indizi per poter accusare Mario Boni. Le prove vengono presentate alla polizia, alla magistratura e all'opinione pubblica, tramite Roveda. Egli però ha dei dubbi sulla veridicità dei fatti. Continuando le sue ricerche, avvicina il bidello della scuola frequentata da Maria Grazia e scopre che questi è il responsabile del delitto. Scioccato dalla mistificazione, Roveda vorrebbe denunciare l'errore ma Bizanti lo licenzia. Il capo redattore, nuovamente sotto suggerimento del finanziatore Montelli, preferisce infatti tenere lo scoop sulla verità per il dopo elezioni, sfruttandone al meglio le possibilità politiche. "

Alex Mola 02.02.07 20:02| 
 |
Rispondi al commento

NON HAI MAI SENTITO PARLARE DI SATURNISMO DA PIOMBO?

e DI SATURNISMO DA ORO?
____________________________________________________

No! Però ho sentito parlare di "plutonismo da urano" è in una puntata di star trek dove il comandante Kirk si faceva un'uraniana contaminata e poi rimaneva contagiato.
Quel fesso non aveva usato il preservativo!
Ma dico io!
Ti fai una trombata intergalattica e non usi neanche le precauzioni?

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.02.07 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Certo Beppe, certo...

intanto l'amato Chavez, il "libertario", si fa proclamare Cesare e Imperatore del libero Stato di Bananas.

Quello sì che è uno Stato libero, mica l'America ;-)

Andiamo!

Mai avuto il coraggio di vedere un po' di tv di stato venezuelana, con l'allegro autocrate che incensa il suo illuminato governo con attorno una dozzina di comparse compiacenti? Ridono tutti, abbassano la testa ("è vero presidente", claro que si), e lui che vaneggia su Simon Bolivar, il Che, e altre frattaglie mentali per ore filate. Un nuovo modo di stare vicino ai cittadini, a grattarsi allegramente in tv.

Simone De Lorenzis 02.02.07 19:39

************************************************************

Credo che lei sia poco informato sul Venezuela.
Per prima cosa Chavez è stato democraticamente eletto dal popolo (hanno il voto elettronico, quindi i brogli sono molto improbabili) che alle prossime elezioni potrà tranquillamente eleggere un altro presidente.
Ma ciò che lei dovrebbe sapere è che, secondo autorevoli statistiche, negli anni del governo Chavez la povertà è diminuita moltissimo. Credo che sia un argomento da tenere in considerazione prima di esprimere giudizi.
Anche i nostri politici si circondano di burattini compiacenti, pronti a difenderli anche quando sparano delle caz..te mostruose!

Gabriele Quintini 02.02.07 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,
ormai di libero non ci è rimasto niente...
dobbiamo cercarci noi l'informazione, e per fortuna c'è gente come te Beppe, oppure Marco Travaglio, la Guzzanti,e altri che fanno sperare ancora in un pò di democrazia!

Da un pò di anni in italia si è formato un regime mediatico, e la legge Gasparri ne è l'esempio lampante!

Se ci uniamo, tutti insieme, c'è la possiamo ancora fare!!!!

Emanuel Marcon 02.02.07 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ho premuto invia per sbaglio..

Ieri notte stavo guardando le bbc news 24 hrs,e, finalmente, hanno dedicato un po' d'attenzione al cambiamento climatico...in sintesi ironica riassumo i toni dei servizi giornalistici: " ma guarda, i francesi hanno fatto lo sforzo di spegnere la torre eiffel per 5 minuti..",ma guarda, anche gli australiani, che basano la maggior parte delle loro esportazioni in carbone se stanno a sveja' perche' l'anno scorso gli e' mancata l'acqua de brutto...",inoltre " Gli americani stanno cambiando la loro politica agricola in direzione di carburanti alternativi.."
" Apparentemente la temperatuta globale salira' di svariati gradi nei prossimi tot anni ", e , per finire "PERO' QUESTI PAESI DEL TERZO MONDO, CON UNA ECONOMIA IN SVILUPPO,COME LA CINA, IL BRASILE, CHE INQUINANO, DEFORESTANO, EH! SE NON LA SMETTONO LORO..!!"
sembrava de sta' a scola a senti' il bue che dice cornuto all' asino.." E' STATO LUI! IO HO SMESSO! IO NON C'ENTRO!"..ma io dico in che mani siamo..
Mah!

Alex Mola 02.02.07 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sera.

Perché tutta questa mozzarella riguardo la libertà d'informazione?
C'è tanta gente qui dentro che sa leggere e scrivere, discernere raltà da fregnacce, può benissimo farsi una opinione o avere informazioni di prima o seconda mano di buona qualità, che riconosce le parti prese di fede o santoro, del mortazza o del nano parruccato, di bush o di saddam. Da sempre esistono notizie veritiere che raccontano la cronaca fedelmente e sovente anticipano avvenimenti importanti.
Se poi si fa una opinione da fallocco o fa finta di crederci pensate che le cose cambierebbero?
Basterebbe rivisitare i media di decenni fa, c'era tutto scritto.
Non conveniva crederci, per alcuni, e il contrario per altri.
E poi diciamoci la verità: farebbe un gran danno una verità globale senza contraltari di fregnacce, desterebbe troppi sospetti.

Giorgio Sodano (giorgio sodano) Commentatore certificato 02.02.07 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ei chma nn parlò a lungo della collaborazione che aveva ottenuto da capi si on is ti, che furono premiati alla fine spedendoli verso le linee alleate in treno, loro e le loro famiglie. Questi collabor azionisti divennero poi ministri e funzionari in I sr ae le; secondo Sha hak, era questo il motivo per cui della S h oa h non si parlò nel 19 45, bensì dal 19 67.
Le vit time sopravvissute, in Is ra el e, tacevano il fatto moralmente indicibile, che erano state consegnate ai carn efici da altri e b r e i, e precisamente da e b r e i che comandavano in I s r _ a e l e.
Occorse che questi k a p ò morissero (nel loro letto), per emergesse "la memoria".

La S h o a h invece è la rel igione vigente.

La sola reli gione pubblica rimasta
La sola arm ata dei mezzi tem porali e penali per stroncare l'e re sia.
Perché appunto ogni "r e v is i o n e" che indaghi la st oria e come andò realmente è l'ere sia.

Le posizioni r e v i s i o n i ste sono molte e diverse e diversamente modulate: ma tutte vengono comprese nella categoria del "n e g a z io ni s m o", che è definito come un re ato.
Viene ignorato che si può essere "r e v i s i o n i s t i" senza essere "n e g a z i o n i s t i " .
In ipotesi, si può pensare a un r e v i s i o n i s t a che provi a sostenere che gli e b r e i in t e r n ati nei l a g e r non furono 6 m i l i o n i, ben sì di più, addirittura 2 4 mi li oni.
Ciò spiegherebbe, poniamo, le decine di migliaia di neonati e lattanti che furono i n t e r n a t i e che oggi, ancor giovani, raccontano con lucidità infallibile quel che vissero 63 anni fa.

Ma anche questo sarebbe bollato come "n e g a z i o n i s m o".

Perché i s e i m i l i o n i è il numero "che la fed e ci propone di cre dere"
------------

Skype : velvetblu

Arbeit macht frei 02.02.07 19:45| 
 |
Rispondi al commento

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
*
*
*
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~S~A~L~V~A~L~E~.~B~L~O~G~.~T~I~S~C~A~L~I~.~I~T~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Uma Truman 02.02.07 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Una decina di anni fa ero fidanzata con un ragazzo splendido, buono , generoso, che mi voleva bene, impegnato in attività utili. Aiutai dela povera gente in fuga dalla guerra e mi regalarono un braccialetto d’oro. Non lo volevo, ma assolutamente mi obbligarono a tenerlo per sdebitarsi. Mi dissero di tenerlo e che se un giorno sarebbero tornate ricche me lo avrebbero ricomprato.

Indossai il braccialetto. Nel giro di pochi giorni mi cambiò l’umore, cominciai a diventare cattiva, cominciai ad apprezzare le persone violente ed odiare il mio ragazzo gentile.

Venni lasciata dal mio ragazzo perchè gli volevo male, giunsi a fargli del male e mi lasciò.

Mi fidanzai con una persona violenta, cattiva.

Ero nonviolenta e cominciai a credere che la violenza servisse e fosse l’unica maniera per risolvere i problemi.

Mi circondavo di oggetti d’oro. Anelli, collane, soprammobili. Un giorno andai in vacanza, venni derubata il primo giorno e rimasi quindici giorni senza oro.

Tornai a casa ed anche il mio appartamento era stato svaligiato. Rimasi alcuni mesi senza nessun oggetto d’oro e tornai quella di prima. Lasciai il ragazzo violento, e tornai ad impegnarmi in attività socialmente utili e nonviolente e non utilizzo in nessuna maniera oggetti d’oro.

Mi era venuta la febbre dell’oro, non è una cosa rara.
Paola D. Commentatore certificato 02.02.07 19:32 |
__________________________________________________

Per favore, qualcuno chiami la neuro!


Chi non rispetta il programma elettorale ti ha preso in giro e quindi dovrebbe andare a casa, se non lo fa sei in una DITTATURA DEMOCRATICA, ti scegli il regime che vuoi.

Infatti nessun governo fino ad oggi ha rispettato in pieno i propri programmi ed in più ogni volta si assiste a leggi porcate che vanno a difendere i loro privilegi.

Chi afferma che l'Italia è una repubblica democratica mente, sulla carta è così ma nei fatti è una DITTATURA DEMOCRATICA!!!

salvatore d'urso Commentatore certificato 02.02.07 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Certo Beppe, certo...

intanto l'amato Chavez, il "libertario", si fa proclamare Cesare e Imperatore del libero Stato di Bananas.

Quello sì che è uno Stato libero, mica l'America ;-)

Andiamo!

Mai avuto il coraggio di vedere un po' di tv di stato venezuelana, con l'allegro autocrate che incensa il suo illuminato governo con attorno una dozzina di comparse compiacenti? Ridono tutti, abbassano la testa ("è vero presidente", claro que si), e lui che vaneggia su Simon Bolivar, il Che, e altre frattaglie mentali per ore filate. Un nuovo modo di stare vicino ai cittadini, a grattarsi allegramente in tv.


° ° °

"il Potere gli ha dato alla testa"
W. Allen, politologo

Simone De Lorenzis 02.02.07 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Non sapevo che la Russia non è una democrazia. Ma come, non eleggono sia il presidente che il parlamento? Mah...
La Turchia invece è parzialmente democratica. E vuole entrare nell'Unione Europea? Pazzesco!
Spero che qualche giornalista francese o spagnolo (i paesi che secondo Berlusconi formano una "lega euro-araba" contro gli Usa) faccia una pesante critica all'Italia in merito a questo 80° posto e che scoppi una bella e feroce polemica.
Purtroppo invece non succederà niente perché in questo momento gli italiani sono tutti presi dai problemi coniugali di Silvio. Che pena...

Lorenzo Ordinelli 02.02.07 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere chi ha fatto questa statistica e perchè secondo lui l'Italia è "parzialmente libera". E' un'argomento che aveva già tirato fuori anche Celentano, però poi si è scoperto che questa "libertà mancata" non era dovuta ad un regime totalitario, come per altri paesi.
Figuriamoci: in Italia siamo liberi di fare tutto, meglio se è illegale, abbiamo visto ceh possiamo anche occupare le case di altri e non ci fanno nulla.
E poi la libertà di parola e di raccontar balle è illimitata: addirittura l'attuale Premier aveva dichiarato in campagna elettorale che non sarebbero aumentate le tasse !!!!! HA ha ha ha! Fa proprio ridere !!!!
PS. a proposito, ho pagato il bollo della Fiat Punto di mia moglie (non un'auto di lusso). Il mio bell'aumento l'ho trovato anche lì! Complimenti a Prodi e a tutti i c.....i che l'hanno votato!

Gianluigi Mauli 02.02.07 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri notte stavo guardando le bbc news 24 hrs,e, finalmente, hanno dedicato un po' d'attenzione al cambiamento climatico...in sintesi ironica riassumo i toni dei servizi giornalistici: " ma guarda, i francesi hanno spento la torre eiffel..",ma guarda, anche gli australiani, che basano la maggior parte delle loro esportazioni in carbone se stanno a sveja' perche' l'anno scorso gli e' mancata l'acqua de brutto...",inoltre " eh!Pero'

Alex Mola 02.02.07 19:35| 
 |
Rispondi al commento

E noi dovremmo dissanguarci per loro perchè se nò passano alla concorrenza?? E cosa ce ne verrebbe come danno se non alleggerirci del loro stipendio?? Quintini mi meraviglio di questa tua leggerezza. Milioni di euro da investire su giornalisti politicizzati la cui presenza sul video non risolve in ALCUN MODO la crisi circa l'obiettività e libertà dell'informazione, che non c'è bisogno di dirlo, dovrebbero essere invece utilizzati per scopi sociali.
Almerino Dav 02.02.07 19:24

**************************************************************

Nessuna leggerezza, so benissimo che è una cosa sbagliata ma purtroppo è questo il motivo per il quale hanno uno stipendio faraonico.
Gli scopi sociali vanno benissimo, peccato però che gli italiani amino follemente i reality...

Gabriele Quintini 02.02.07 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Dio.

103 nazioni su 193 sono DITTATURE dichiarate dove nella maggiorparte dei casi non sono rispettati nemmeno i più basilari diritti dell'uomo.
I restanti 90 sono o cosiddette "democrazie occidentali" o paesi "neo democratici post dittatura".
Di questi 90, quanti sono realmente democratici, cioè NON come l'italia? 10? 11? non di più credo.

Difatti, come puo' dire il suddetto censimento che in italia c'è LIBERTA' POLITICA, quando non puoi più scegliere chi votare, quando chi governa il paese è filo-mafioso e pluri-pregiudicato, quando la classe dirigente è composta da corrotti ed evasori che la fanno sempre franca, e quando i cittadini non hanno nessn potere effettivo?

Come puo' Freedom House definire l'italia a livello massimo come LIBERTA' CIVILE, quando se non hai i soldi e non vieni dalla famiglia giusta con le conoscenze giuste, sei solo un'altro degli schiavi moderni del sistema, buono solo da spremere e buttare via quando pretendi di più del minimo per sopravvivere?

Insomma, se non vivi in una dittatura dichiarata, hai il 90% delle possibilità di vivere in una finta democrazia dove sei uno schiavo moderno, questa è la realtà.
Il che, parlando dell'intero pianeta, fà ben capire quanto l'essere umano sia schifoso, tendenzialmente.

ciao a tutti.

pippo p 02.02.07 19:31| 
 |
Rispondi al commento

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~W~W~W~.~S~I~G~N~O~R~A~G~G~I~O~.~I~T~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Antonio Sasso 02.02.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Ah! Ecco cos'era! Avevo,in effetti,la sensazione di essere meno libero di Totò Riina,ma non riuscivo a capirne il perchè! Ah! Quindi vivo in un Paese PARZIALMENTE libero! Le cose "parziali" non mi sono mai piaciute;ricordo che ripugnavo anche il latte "parzialmente" scremato,da piccolo! Ora,se non sopporto che siano "parzialmente qualcosa" le situazioni più banali,perchè mai dovrei rassegnarmi a vivere in una nazione semi-libera?...Come dite? Perchè non c'è niente da fare? Come,"non c'è niente da fare"!?! C'è da RESISTERE!VOMITARE!SOVVERTIRE!RESETTARE! Boicottiamo Mediaset,Rai,e tutti i quotidiani nazionali,all'infuori de "Liberazione","Il Manifesto",e,per la par condicio,de "Il Corriere della Sera";allora sì,che potremmo acquisire libertà d'espressione e qualità informativa! Non può pensarci solo il fratello-compagno Beppe Grillo,a contro-informare;ha i nervi a pezzi;ingrassa per la rabbia(vero Grillone, che non è per la pasta col pesto alla genovese che ti "espandi"?);e poi lui deve fare il comico!!!

Agiamo presto,Amici del blog di Grillo,che la libertà d'espressione si esaurisce;il mio sistema nervoso pure;e gli psico-farmaci costano!

Rosario Acito (sognorosso) Commentatore certificato 02.02.07 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordissimo. Liberalizziamo le frequenze televisive ed eliminiamo l’editoria assistita.

Enrico 02.02.07 19:26| 
 |
Rispondi al commento

divertente, interessante!!

clicca sul mio nome

Valentina Martorelli 02.02.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Ecco le persone vere, non servono grandi opinionisti, politologi o scienziati per capire la realtà. Davanti a questa realtà proviamo a pensare come vanno a svuotarsi le casse dello stato:"700 milioni di euro di finanziamenti pubblici vanno ogni anno ad alcuni giornali per sostenere le loro attività"
http://www.vergognatevi.com/blog/articolo.asp?articolo=29

Gianluca Grilllino (www.vergognatevi.com) Commentatore certificato 02.02.07 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E sai allora quanto può essere vero le loro affermazioni o sbandieramenti di parte se infondo guardano solamente l'importo dell'assegno? Non ti sembra di aver scritto una bestialità?
Giuseppe Campa Commentatore certificato 02.02.07 19:09

************************************************************

No, non mi sembra. Credo che i guadagni siano molto simili tra Rai e Mediaset. Quello dei soldi è un altro discorso che facevo con il signor Fede.
Il problema dell'Italia è che se un comico parla delle porcherie fatte dai politici non va bene perché "non c'è contraddittorio" e perché "i comici devono fare satira e basta" (cioé limitarsi a prendere in giro e a rifare il verso). Se invece queste cose le dice un giornalista allora si tratta di "stampa politicizzata" e di "giornalismo di parte". Praticamente non deve dire niente nessuno. I giornalisti imparziali sono quelli che attaccano l'altro schieramento, altrimenti sono "politicizzati".
Tutto questo succede solo nel nostro paese.

Gabriele Quintini 02.02.07 19:24| 
 |
Rispondi al commento

E nessuno che si preoccupa del nostro pianeta!!! Cavolo se s'incazza lui siamo tutti nella merda!! PRIORITà ASSOLUTA è SALVARE LA NOSTRA NATURA!! Le notizie da Parigi non sono Belle piu' di tanto! Continuiamo a scavare sempre piu' in basso! Bush Commercia un po di idrogeno e fonti alternativi cosi i petrolieri della Arabia, ecc. dovranno iniziare a lavorare sul serio!!!!! Saluti di nuovo!

Manolo Polo Commentatore in marcia al V2day 02.02.07 19:24| 
 |
Rispondi al commento

PER PAOLA BASSI
_______________+
+
Guarda che Franca Rame dovrà fare i conti con la morte per raggiunti limiti d'età, con o senza Dupaal. Si è solo appesa la medaglietta della martire. Un Dupaal, che ha speso la sua attività pubblicistica in difesa della legalità e contro lo sperpero del denaro pubblico, puo' aggredire una SenatorA alla Franca Rame, solo in presenza di una presa per il culo, ma questo non avrebbe fatto la martire.Buttando nel water il senso del ridicolo ha ipotizzato scenari avviniristici. Tutti in rete sanno chi è Armando Dupaal meno Di Pietro e Franca Rame :))
____________ www.ricostruire.it _________
Ho avuto tanta pubblicità, ma i conti non mi tornano: c'è quel "mitomane" a me attribuito, che dovrò restituire, vedremo come

Salvo Bonaccorsi Commentatore certificato 02.02.07 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma il vero comunista in Italia è il Berlusca! :D
Cmq ma sono tutti comunisti... IO credo che dobbiamo abbandonare questa Storia del bipolarismo... Dobbiamo metterci in testa che dobbiamo collaborare tutti assieme per avere un futuro migliore (nel vero senso della parola! Ca__O!!!!!!
Dobbiamo metterci in testa che i politici di oggi vogliono portare a casa il massimo bottino che possono per poi morire tranquilli. Dobbiamo cambiare percezione della politica! Non Possiamo ancora oggi parlare di destra e sinistra! Sono idee morte e sepolte fatta da gente che è già morta, ma non lo sa ankora! Anche noi italiani diciamo diciamo ma alla fine non si fa mai niente... anzi si da ragione a quei 4 imbecilli in tv!! A parte questo... Io spero veramente che arrivi qualkuno che sappia fare qualkosa e lo faccia per la sua nazione, non per se stesso, per vedere il conto in banca che si alza a fine mese... Saluti a tutti! Continuiamo a scavare in basso che andremo sempre peggio di cosi!

Manolo Polo Commentatore in marcia al V2day 02.02.07 19:20| 
 |
Rispondi al commento

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~W~W~W~.~S~I~G~N~O~R~A~G~G~I~O~.~I~T~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Antonio Sasso 02.02.07 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Cari lettori,

Ho letto anche la lettera del nostro dipendente Alfonso Pecoraro Scanio.

Ho avvertoto ancora una volta la stessa sensazione:

I nostri dipendenti scrivono, parlano, firmano, fanno grandi promesse.
Ancora una volta Pecoraro Scanio recita in questo teatro italiano.
Forse si sta rendendo conto che la vera forza siamo noi e cosi scrive a noi. grazie,bravo.

Pecoraro scanio, sei un politico purtroppo non ti crederò mai, puoi scrivere ciò che vuoi, ma non ti crederò mai!

Samora Andrea 02.02.07 19:14| 
 |
Rispondi al commento

FIRMA 56070

MAURO Z. Commentatore certificato 02.02.07 19:13| 
 |
Rispondi al commento


ABOLIAMO L'ICI!!!

L’ICI è una tassa ingiusta che il proprietario di casa paga al Comune dove è situata la stessa sia che l’immobile produca reddito (con l’affitto a terzi ad esempio), sia che non produca reddito. In quest’ultimo caso, ovviamente, chi non ha disponibilità economiche sufficienti e continue (ad esempio: pensionati con bassa pensione, disoccupati), alla fine potrebbe vedersi pignorare, a causa dell’ICI non pagata, la propria casa. Questa è pura ingiustizia.

Bisogna tassare il reddito che il bene produce e proporzionalmente alla ricchezza che quest’ultimo produce e non il bene in se stesso.

Marco Presti 02.02.07 19:11| 
 |
Rispondi al commento

______________S O N D A G G I O_______________


Prova ad immaginare questi personaggi completamente nudi. Chi ti ripugna di più?

Bruno Vespa
Roberto Calderoli
Silvio Berlusconi
Romano Prodi
Giulio Andreotti
Giuliano Ferrara
Ignazio La Russa
Giulio Tremonti
Pippo Baudo
Jerry Scotti


PER VOTARE CLICCA SUL MIO NOME


COMUNISTELLO, NON FARE FINTA DI NON CAPIRE. SANTORO E BIAGI SONO PAGATI CON I NOSTRI SOLDI LA BANDA DI STUDIO APERTO E FEDE NO.
E POI SONO DIPENDENTI SUPER PAGATI DA UN PRIVATO NON PRECARI.
IL MASSIMO PER UNO DI SINISTRA E PER IL SINDACATO CHE ROMPE I COGLIONI PER AVERE DIRITTI SENZA DOVERI.
FEDE Z. 02.02.07 15:03

***************************************************************

Se tutti quelli che difendono Biagi, Santoro, Luttazzi, Sabina Guzzanti ecc. sono comunisti, allora anch'io sono comunista, anche se non ho mai votato (e credo che mai voterò) partiti con questa ideologia.
E' vero, i personaggi Rai sono pagati con i nostri soldi ma guadagnano così tanto perché altrimenti passano alla concorrenza. Mi sembra infatti che Santoro una volta stava a Mediaset.

Gabriele Quintini 02.02.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CLIMA -

"PRIORITA' ASSOLUTA" Lo dichiara a Parigi il segretario generale dell'ONU Ban Ki-Moon

Chirac: "Siamo alla soglia dell'irreversibile"

Il WWF chiede all'Unione europea il taglio del 30% delle emissioni entro il 2020

* * *

ci stanno rubando il futuro e noi qui a parlare di zingari, ebrei piscine e "froci"

|
V


credo che qualsiasi persona dotata di intelligenza o cmq di un minimo di capacità di giudizio e di senso critico si sia già accorta da sola ,senza l'aiuto del suddetto censimento,che in Italia almeno attualmente non c'è alcuna traccia di libertà di informazione! provo un vero e proprio imbarazzo guardando nei tg Rai o Mediaset la psicologia spicciola usata per idirizzare l'opinione pubblica in una certa direzione. Prima ero allibita perchè non credevo possibile che ci ritenessero così stupidi, adesso lo sono ancora di più perchè capisco che avevano ragione a sottovalutare l'intelligenza degli italiani!

jessika b. Commentatore certificato 02.02.07 19:03| 
 |
Rispondi al commento

DI PIETRO SOLENNEMENTE DICHIARA :))
___________________________________+
+
Senza avvertire il minimo imbarazzo, Di Pietro solennemente dichiara:“Oltre ad esprimere tutta la mia solidarietà e quella del partito, alla nostra rappresentante, [ Franca Rame, SenatorA della Pagnotta] assicuro che da subito mi attiverò affinché le autorità diano un volto all’ignobile protagonista di queste minacce. Noi non ci fermeremo ed andremo avanti con le battaglie in cui crediamo e che reputiamo sacrosante per i cittadini ed il Paese”.
-
Tutti in rete sanno chi è Armando Dupaal, meno lui che lo ha pluri-bannato e Cancellato :))
-
_____________ www.ricostruire.it _____________
Così ci prendono per il culo, montando un caso dal nulla e facendo i paladini per qualche minuto

Salvo Bonaccorsi Commentatore certificato 02.02.07 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

velvet blu,skype

marco melli 02.02.07 18:55| 
 |
Rispondi al commento


"ALLARME CLIMA, le parole non bastano più"

"Quattro cose "banali" da fare"

.. talmente banali che si preferisce pensare alle lettere di Veronica, o ai casinò, o ai "negri" o gli "zingari" o le "piscine"..

(da Aprile.online)
|
|
V

Paola Bassi 02.02.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~W~W~W~.~S~I~G~N~O~R~A~G~G~I~O~.~I~T~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Antonio Sasso 02.02.07 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo la classifica di Freedom House: Benchè personalmente penso che abbiano buone ragioni per considerare "scarsa" la liberà di espressione in Italia, andrei comunque cauto circa la professionalita delle loro analisi. Avete notato che hanno asseganto la Corsica all'Italia?

Adrian Turuianu 02.02.07 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sai chi detiene il 38% di lottomatica??
lambert esse 02.02.07 18:31 |
____________________________________________________

Don Clemente e la sua "famigghia".

Baciamo le mani...

Paolo Cicerone Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.02.07 18:44| 
 |
Rispondi al commento

marco melli fatti furbo

kerry king


se ha skype cerchi velvetblu è semplice!


marco melli 02.02.07 18:42| 
 |
Rispondi al commento

MY BIG FRIEND,ho provato a mandare è mail da mio pc ed anche da un altro...il provider era www.aruba.it...per cui mi diceva pagina 4 inesistente...avrei voluto tanto essere a genova oggi...ma ho già visto date del tour e spero che ci siano anche in toscana...ho letto il post.in effetti pensandoci bene su rai 1 del noce..su rai 2 clemente mimun..scusa sintassi,praticamente tutto come prima.ma sto conflitto d interessi,quando si farà....manderò e mail da server dove non c è aruba..ho molte cose da dire..non so se questo post ti arriverà.con tanto affetto.grazie perchè le persone come te ci fanno sperare..un salutone al tuo staff,a meetup,alla comunity..e ai tuoi figli.ciaooo.ritasilva

ritasilva pistolozzi 02.02.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento

2007 ci sono ancora macchine con i motori a scoppio
2007 abbiamo le strade ancora di 50 anni fa, mentre le autovetture e i camion sono 20 volte tanto
2007 pagare 30 euro di canone telecom e 3 di consumo in telefonate
2007 pagare 100 euro di canone rai, per non guardarla nemmeno
2007 pagare 10 euro ciò che sette anni fa costava 10000 lire
e siamo nel 2007?
Io manderei a casa tutti i politici, e quando dico tutti, dico destra sinistra e centro. Con le mie idee mi ucciderebbero in 15 giorni.
Tutti i politici, devono fare solo il mestiere di politico, al max 15.000€ mensili, lavorare almeno 8 ore per 5 giorni. Stop a tutto quello che hanno avuto gratis fino ad ora, cioè cellulari, ristoranti, parrucchieri, vacanze, auto blu,... e così via. Qual'è la persona che lavora al giorno d'oggi che non firmerebbe subito per 15.000 euro al mese. Ho detto persona che lavora, non che fa politica. Un tetto agli stipendi dei calciatori, come fanno in America per basket basebaal e football. Con tutte le entrate dei diritti televisivi, aiutamo tutti gli sport minori. Basta al calcio, ci ha rotto le pa..., è un mondo falso. Questi GIOCANO A CALCIO e prendono i milioni d'euro. Un muratore si spacca la schiena sotto il sole, al freddo, con la pioggia, per prendere 1200.00€ al mese. ASSURDO.
Apriamo gli occhi, lasciamo le macchine a casa tutti, fermiamo tutti i mezzi che funzionano con i derivati a petrolio. Chissà che i potenti capiscano che il potere c'è l'abbiamo noi, perchè se non consumiamo, per loro è finita.
Tutti assieme possiamo cambiare il mondo.
Alla fin fine questa resterà solo una delle tante e-mail. Il problema, a mio giudizio che ci si muoverà quando sarà troppo tardi, dopo che molte persone avranno pagato con la vita. Il mondo funziona così già da anni.
Mi chiedo, Beppe Grillo, tu che rispetto a me "conosci" tutto il mondo, AIUTACI, AIUTA IL MONDO.
Grazie e scusate il disturbo.

AMORE PACE 02.02.07 18:41| 
 |
Rispondi al commento

CLIMA. Bonelli (Verdi): subito Consiglio dei ministri su cambiamenti climatici

Così come si è voluto dedicare un Consiglio dei ministri alle 'lenzuolate' delle liberalizzazioni, ora abbiamo bisogno di un Cdm ad hoc sulla lotta ai cambiamenti climatici".
La richiesta proviene dal capogruppo dei Verdi alla Camera, Angelo Bonelli. "Occorre affrontare diversamente la gravissima emergenza legata al clima.

Il nostro Paese ha bisogno di un programma nazionale di riconversione industriale energetica, di norme più rigorose di tutela del territorio a partire dalle coste, di un piano di trasporto pubblico che fornisca più mezzi e che faccia uso di combustibili a impatto quasi nullo, di una politica energetica ecologica e di un piano di difesa del suolo con un sostegno economico adeguato".

"La vera priorità morale di questo governo - conclude il capogruppo verde -, anche alla luce degli ultimi dati sempre più gravi provenienti da Parigi, dovrà essere la lotta ai cambiamenti climatici".

(dalle Econews dei Verdi)
|
|

Paola Bassi 02.02.07 18:40| 
 |
Rispondi al commento

XXXX Jacopo della Quercia FINANZIARIA 2007

- Credito d'imposta di 1 miliardo di euro nel triennio 2007-2009 per gli investimenti delle aziende in Ricerca e Innovazione.

- Creazione del FIRST (Fondo per gli Investimenti in Ricerca Scientifica e Tecnologica) a cui sono accorpati tutti i fondi per la ricerca sparsi in mille rivoli e finanziamento di tale fondo per 960 milioni di euro nel triennio 2007-2009.

- Piano straordinario triennale per l'assunzione dei ricercatori.

-----------------------------------------------

Credito Imposta : è del 10% dei costi sostenuti. Ullala' è una cuccagna!

In compenso si è costituita una nuova AGENZIA l'A.N.V.U.R, che valuterà risultati della ricerca, copertura : 5 MILIONI DI EURO. VIVA LA BUROCRAZIA!!!

Il FIRST : si limita a raggruppare i soldi GIA' ESISTENTI NEL MINISTERO , in un UNICO FONDO. Bisogna far pur vedere un segnale di discontinuita'!

Quanto al piano triennale per assunzione dei ricercatori : si sa che entro marzo promettono di indire il concorso, visto che erano stati stanziati 3 MILIONI di euro per i ricercatori dal precedente governo, ma si sa anche che i BARONI hanno a LUGLIO come dicevo, fatto in modo che i "GIOVANI", fossero esclusi dal concorso. E Quindi quelli che erano rientrati (500 circa), visto che si RITORNAVA ALLE VECCHIE BARONIE, stanno facendo le valigie.

Non bastano i fiocchetti per coprire la verità.
E' scomoda la verità : torna sempre a galla! che guaio!

Marista Urru (marista urru) Commentatore certificato 02.02.07 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi domando è possibile chiedere asilo politico ad un paese europeo per una persona che vive già in un paese europeo? Cioè,io purtroppo sono nato in sicilia e vivo in italia,a sentire il nostro governo l'italia è nella comunita europea e il mio stipendio è in euro.Ma di europeo in sicilia ed anche in italia che cosa c'è? Ho 54 anni ed ho anche lavorato in Germania ho una figlia con una donna tedesca che vive in Germania con sua madre ed è l'unica cosa decente che ho fatto in vita mia.Come mai ci sono lavoratori che percepiscono la pensione in italia anche se hanno lavorato pochi anni all'estero e qui non te la danno se non quando stai per crepare e pensano di alzare ancora l'età pensionabile?(sono balle)ho assistito al parto della mia bambina e per due giorni ci hanno tenuti in ospedale in una stanza comodissima con una vasca da bagno speciale che serviva per alleviare le doglie,il tutto assolutamente gratis,un impiegato di banca in Germania deve trovarsi un secondo lavoro perchè li pagano il giusto,qui sono dei dottori,il lavoro manuale è giustamente classificato come lavoro usurante e pagato di conseguenza bene e tutelato,qui è esattamente l'opposto,la televisione tedesca non ha annunciatrici ci sono i titoli che scorrono dei programmi che si avvicendano ad orari precisi,se vuoi vedere del sesso vai nei peep-show non lo trovi sbattuto in faccia a tutti piccoli e grandi nelle edicole e nella tevisione anche perchè in Germania lo fanno e quindi non ne parlano,ma noi siamo cattolici e seguiamo quella famosa telenovela(bibbia)e gurdiamo quel famoso road-movie(i vangeli),ma si sa esite la confessione e chi fotte fotte dio perdona tutti.
Io poi vivo in sicilia regine a statuto speciale,veramente speciale gli assessori pagati più dei senatori si va in pensione anche a 30 anni se si è stati impiegati alla regione 35000 forestali della regione per il desertoetc.etc.
Vorrei andare a vivere i miei ultimi anni in un paese civile,come faccio a chidere ASILO POLITICO
CIAO

giuseppe s. Commentatore certificato 02.02.07 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la petizione per l'Abolizione finanziamenti inceneritori e fonti assimilate è a quota 55735 firme. partecipate numerosi!!!!

Paolo . Commentatore certificato 02.02.07 18:25| 
 |
Rispondi al commento

La Comunità T--H--U--L--E della Toscana in Skype : velvetblu

Perchè nel campo di A u s c h w i t z c'erano:
1) Ospedali
2) Sauna
3) Campi da calcio,pallavolo
4) Edifici ad uso religioso
5) Moneta "dedicata" interna
6) Assistenza della CRI
7) Servizio postale

Perchè ?
-----------------------------------------------

perchè certi cretini non possono essere picchiati a sangue?
perchè anche le bestie cretine hanno diritto a vegetare.

adolf pilliteri 02.02.07 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ergo alcune delle mie risposte potrai comprenderle altre no!
Concordemente malgrado la tua prima domanda possa essere la più
Pertinente potresti renderti conto o non renderti conto che essa è
anche la più irrilevante
la tua vita è il prodotto di un residuo non compensato nel bilanciamento
delle equazioni inerenti alla programmazione della U.E.
tu sei il risultato finale di un’anomalia che nonostante gli sforzi sono stato
incapace di eliminare da quella che altrimenti è un’armonia di precisione
matematica
se bene resti un problema costantemente arginato essa non è imprevedibile
e per tanto non sfugge a quelle misure di controllo che hanno condotto.. te
…..inesorabilmente quì

l'architetto

bene,un architetto saprà spiegare molte cose riguardo le grandezze delle camere da doccia: se ha skype contatti "velvetblu"

marco melli 02.02.07 18:24|